Sei sulla pagina 1di 21

dodici mesi ai raggi x

I PERSONAGGI

Ripercorriamo i principali fatti e gli eventi


s SERVIZI DA PAG. 23 A PAG. 41

Ecco i sette modenesi che si sono distinti nel 2011


s SERVIZI A PAG. 43

lo sport

Non solo calcio, ma anche tanto volley e rugby


s SERVIZI DA PAG. 45 A PAG. 51

GAZZETTA DI MODENA
Inserto gratuito al numero odierno della Gazzetta di Modena Direttore: Antonio Ramenghi Stampa: Citem
#605ALMA.CDR

Il 2011 in archivio tra difficolt e momenti belli

il simbolo di modena: la ghirlandina tornata alloriginario splendore

i siamo. giunta lora di mettere il 2011 in archivio e di affidarlo agli annali. quindi lora dei bilanci e delle previsioni, come gi da giorni ormai telegiornali e riviste leggere stanno facendo. Giudicare un anno non mai semplice e il nostro giudizio varia, come giusto che sia, a seconda di cosa sia accaduto a ciascuno di noi sul piano personale. Traguardi e obiettivi raggiunti, problemi sorti e poi risolti... eccetera. Allargando il quadro a livello di Modena e provincia, quasi scontato dire che quanto vissuto sul nostro territorio, soprattutto sul piano economico e sociale, purtroppo in linea con il resto del Paese. La crisi e i suoi effetti stanno tuttora lasciando pesanti ferite sul tessuto sociale modenese. Cassa integrazione, disoccupazione, tagli ai servizi, rincaro praticamente di tutte quelle che sono le principali voci di spesa per qualsiasi bilancio familiare: dalla spesa alla benzina, dalle bollette per acqua, luce e gas fino allabbonamento Rai. Tuttavia rileggendo le 32 pagine di questo inserto esce ancora una volta una fotografia completa di quello che stato lanno. Di quella che Modena oggi. I problemi non sono mancati, ma ci sono stati anche tanti motivi di cui andare fieri come modenesi: basti pensare al ritorno della Ghirlandina finalmente spogliata dal telo di Palasino, o alla splendida festa di popolo a marzo quando i modenesi fecero a gara per portare il tricolore da guinness per le strade della citt. Sono solo due flash, gli altri vi invitiamo a ricordarli sfogliando le pagine di seguito. Buon Anno a tutti dalla Gazzetta di Modena.

s s Dopo lunghi restauri, proprio alla fine dellanno che ci accingiamo a salutare, la Ghirlandina stata restituita alla citt, recuperata nel suo originario splendore. Il

simbolo di Modena stato spogliato del telo di Paladino, che ricopriva il cantiere, e nel mese di novembre ha ripreso a svettare nel cielo modenese. E con il nuovo anno torneranno ad essere possibili le visite alla torre per ammirare il lavoro di recupero dei bassorilievi e dei particolari architettonici che arricchiscono il manufatto. Un segno benaugurale che verr rinforzato proprio questa sera quando a mezzanotte la Ghirlandina sar imponente osservatrice del brindisi in piazza Grande e dello spettacolo organizzato dallamministrazione comunale per salutare larrivo del 2012. s INSERTO A CURA DI ANDREA MARINI

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Almanacco 2011

23

LA FRASE
Qualcuno continua a pensare che il Modenese sia ancora un' isola felice, ma io l'ho sempre pensata diversamente. Fin dal mio arrivo ho chiesto il coinvolgimento di tutti nella lotta contro le infiltrazioni sul territorio e per questo mi compiaccio della nascita della carta etica del Comitato unitario delle professioni. Vito Zincani
Procuratore capo di Modena

Il Velazquez ammesso alla Mostra di Venaria


gennaio
Alla fine la segnalazione della Gazzetta stata accolta e la sezione sul ducato modenese stata inserita. La vicenda in questi mesi invernali ha fatto il giro d'Italia. Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani stato incaricato di curare, per il marzo 2011 a Venaria Reale in occasione del 150esimo dell'Unit d'Italia, una rassegna d'arte che tenesse conto delle capitali italiane presenti prima del 1861. La mancanza della nostra citt, capitale del Ducato estense di Modena e Reggio Emilia dal 1598 al 1859, alla mostra ha creato subito scandalo e, dopo alcuni tentativi di giustificazioni scientifiche da parte di Paolucci e del capo di Venaria Reale Alberto Vanelli, la nuova sezione stata inserita. Alla fine risulter la pi bella perch dopo l'intervento dell'allora sottosegretario Carlo Giovanardi e la moral suasion del presidente della Repubblica Napolitano Modena ha mandato capolavori straordinari dei suoi musei. Una parata fatta di ritratti come il Francesco I di Diego Velazquz e il busto del duca d'Este di Bernini, la cartina del Cantino della Biblioteca Estense (inizi del XVI secolo). Per Vittorio Sgarbi la rassegna era monca: Il taglio era parziale, tanti gli errori imbarazzanti. Alla fine si messo ordine.

Il Velazquez a Venaria

La caserma Garibaldi cade a pezzi


Continua lincuria per lo storico edificio di propriet demaniale, sul tetto si aperto un buco
l'edificio peggio tenuto del centro storico, un immobile storico da decine di migliaia di metri quadrati che in passato faceva parte del monastero benedettino di San Pietro. Ora chiuso dai primi anni Novanta e l'ultima sede stata quella di Distretto militare. L'enorme struttura collocata lungo viale Martiri della Libert, ancora oggi propriet del Demanio militare che potrebbe forse decidere di installarvi la nuova sede della Prefettura, cade letteralmente a pezzi. In vari saloni si sono creati squarci molto ampi nei tetti, da cui piove dentro. Varie travi, causa l'umidit, sono al limite del collasso e gli interni del monumento sono sotto le intemperie. Il sindaco Pighi essendo appunto la propriet s pubblica, ma statale si dice impossibilitato a intervenire poich potrebbe farlo con una ordinanza di tutela dell'ordine pubblico solo se ci fossero rischi esterni. Da quanto si saputo grazie a una protesta nei mesi successivi dei frati della vicina chiesa di San Pietro il Ministero dell'Interno avrebbe mandato tecnici a prendere le misure per collocarvi i nuovi uffici prefettizi. Quel che certo che un vero peccato vedere una struttura in questa condizione. Alcuni capitelli delle sale interne oltre alle statue da molti anni collocate in S.Pietro sono attribuite al valente sculture del '500 Antonio Begarelli. Esse non vengono sommerse dalle decine di centimetri di guano presenti all'interno solo perch posti in alto. I pavimenti sono infatti completamente ricoperti di escrementi e di calcinacci. Essendo l'edificio vincolato dalla Soprintendenza nei mesi dell'inchiesta della Gazzetta sono stati assegnati in piena emergenza 140mila euro del Ministero per i Beni culturali per mettere una toppa al tetto. Del deleterio stato della struttura invece a inizio 2011 non si preoccupava un inquilino che aveva stabilito qui la sua povera dimora. Sfidando ogni notte calcinacci, il freddo e i tanti topi che circolano qui, si era creato un giaciglio con suppellettili e abiti ben puliti.

DIARIO
FORMULA UNO

La nuova Ferrari dedicata allItalia


ss Si chiama F150 la nuova Ferrari di F1 presentata il 28 gennaio a Maranello, un'auto che purtroppo non porter fortuna ai piloti Alonso e Massa nel campionato mondiale previsto da marzo. Visivamente bellissima, come al solito e le novit tecnologiche sono tante.
il caso

LA FOTO DEL MESE

Lanfranchi: La Chiesa sia aperta a tutti i migranti

Sassuolo dimezza gli incassi per multe


ss In un anno si dimezzato a Sassuolo la previsione di introito da multe e sanzioni comminate dalla polizia municipale. Da un milione e 300mila euro del 2009 si passati ai 650mila euro previsti nel 2011. Spiega il vice del sindaco Menani: Prima la sicurezza e poi la sosta.
economia s s Ucraini, polacchi, filippini, cingalesi, africani anglofoni e francofoni. Tante nazionalit, una sola

Fede, quella Cattolica. Il vescovo di Modena e Nonantola monsignor Antonio Lanfranchi il 17 gennaio ha officiato la messa del migranti, rivolta alle popolazioni straniere che dimorano nella nostra citt. I temi del successore di San Geminiano sono ovviamente legati alla fratellanza tra i popoli. Oggi portiamo all'altare ha spiegato le sofferenze famigliari, i ricongiungimenti impossibili e la lontananza dalla propria terra. La Chiesa deve fare dell'umanit una sola famiglia.

In forte aumento la disoccupazione


ss Brutta notizia: nel 2009, i dati maggiormente recenti, mentre crescono i cittadini modenesi (pi 1307) calano gli occupati. I nuovi senza lavoro sono stati calcolati in 51mila persone in pi e visti i tempi non sembrano destinati a calare.
IL LUTTO

LA NOVIT

ECONOMIA E FINANZA

IL PALAZZO

Gazzetta di Modena Antonio Ramenghi il nuovo direttore


Cambio della guardia alla Gazzetta di Modena. Dal 16 gennaio il nostro quotidiano firmato da Antonio Ramenghi che prende il posto di Claudio Salvaneschi nominato vicedirettore della Nuova Sardegna, sempre nel gruppo Finegil l'Espresso.

Popolare, Caselli il nuovo presidente


Succede a Guido Leoni che lascia per motivi personali
Cambio di presidenza alla Banca Popolare dell'Emilia Romagna, dove al posto di Guido Leoni (dimessosi il 10 gennaio per ragioni strettamente personali) subentra il 18 gennaio Ettore Caselli, 68 anni. Nativo di Maranello il nuovo presidente entrato in Bper nel 1987 proveniente dalla incorporata Banca Popolare di Cavezzo. Leoni invece era sulla poltrona pi importante dell'istituto di via S. Carlo dal 2009. Inizi l'attivit bancaria nel 1959 alla Banca Popolare cooperativa di Reggio Emilia , nel 1975 promuove la fusione della Popolare di Fabbrico in Popolare di Modena e di questa diviene segretario generale nel 1980. Successivamente ricopre in Bper gli incarichi di vicedirettore generale e dal 2003 al 2009 quello di amministratore delegato. Pagina a cura di Stefano Luppi

Via Emilia centro dalle Poste allo shopping firmato


Le poste del centro storico dal palazzo sulla via Emilia centro si trasferiscono nei pregiati locali dell'ex cinema Splendor posto nella vicina via Modonella. Lex sede invece presto diventer un luogo per lo shopping: e due catene di abbigliamento Zara e H&M.

Addio a Mario Lenzi grande giornalista


ss . Si spento a Cortona il 15 gennaio il giornalista Mario Lenzi, 84 anni, una figura fondamentale nel gruppo Finegil l'Espresso. Lenzi ha in sostanza inventato i quotidiani locali, come la Gazzetta e gli altri 17 del gruppo Finegil che ha anche presieduto.

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Almanacco 2011

25

LA FRASE
Abbiamo di fronte eventi che rendono urgente il dialogo e la conoscenza reciproca, per essere costruttori di pace, nel rifiuto di ogni violenza e di attenzione per i deboli. Spegniamo la quinta candelina di questo tavolo inter-religioso. Apparteniamo a religioni diverse che hanno origine dalla stessa radice: questi i punti in comune ad aiutarci a camminare insieme. Mons. Antonio Lanfranchi
Arcivescovo di Modena al convegno cattolico-islamico a Modena

Ecco il progetto per lex-ospedale S. Agostino


febbraio
Tanti negozi, librerie, bar, gallerie d'arte, molti passaggi pedonali interni e una frequenza immaginata altissima di studenti, utenti di biblioteche, studiosi. E ancora: un cortile coperto e altri passaggi vetrati con similitudini - fatte le debite proporzioni, ovviamente - con il cortile del British Museum di Londra. Poi due torri librarie decisamente evidenti poste sul retro del cortile delle tenaglie, da costruirsi dopo l'accordo con la Soprintendenza visto che l'edificio settecentesco. Sono queste le caratteristiche principali del nuovo Polo culturale di Modena il cui cantiere aprir nel prossimo 2012. La citt si aspetta molto da questo progetto di riqualificazione del Polo bibliotecario e fotografico del Sant'Agostino, affidato al Consorzio Leonardo di Modena e all'archistar Gae Aulenti dopo un concorso di idee gestito dai padroni di casa - la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena tramite una giuria con rappresentanti del Comune e della Direzione regionale del Ministero per i Beni culturali. L'utilizzo del vetro sar preponderante in dialogo con la pietra antica, secondo la decisione del duca Francesco III d'Este di erigere a met Settecento un luogo di cura per i cittadini indigenti. In tutti i cortili, e dove possibile anche all'interno, il materiale sar abbinato anche al legno.

Cos le due torri del S. Agostino

Ospedale di Mirandola Un appalto nel mirino della procura Umbra


Lopera era finita nelle mire del costruttore Diego Anemone che ottenne i lavori grazie a complicit al ministero
Angelo Balducci, ex presidente del consiglio superiore dei lavori pubblici, e Fabio de Santis, ex soprintendente alle opere pubbliche in Toscana, arrestati per associazione a delinquere assieme al costruttore Diego Anemone per la corruzione negli appalti delle grandi opere. Erano loro i consulenti dell'arbitrato costato alla sanit modenese 835mila euro. Una cifra assegnata dopo la battaglia legale sulle responsabilit del cantiere "paralizzato" all'ospedale di Mirandola che ha visto opposte lazienda Ausl e la ditta Credendino costruzioni di Napoli. Dopo il blocco dei lavori l'Ausl, convinta delle proprie ragioni, aveva cos accettato di sottoporsi all'arbitrato a Bologna. In sostanza un processo, ma senza giudici di professione. Il collegio arbitrale ha deciso di nominare quale suo consulente Angelo Balducci e la ditta Credendino ha scelto come consulente De Santis. Nel gennaio 2008 arrivata la sconfitta dell'Ausl. Ma quando l'inchiesta della Procura di Perugia ha svelato legami ed affari con Anemone e Bertolaso, il direttore Generale dellAusl, Giuseppe Caroli, ha deciso che fosse necessario fare chiarezza, presentando un esposto alla Procura di Perugia. La Finanza di Bologna si cos presentat allAusl ed ha acquisito tutta la documentazione.

LA FOTO DEL MESE

DIARIO
LADDIO

Le grandi firme dellantiquariato

Ingrid Caporioni lascia il Pd


ss La consigliera del Pd, Ingrid Caporioni, ex presidente del centro storico, si dimette e lancia pesanti accuse al partito. La tessera lha riconsegnata presso la sede del partito, che far un tentativo per ricucire lo strappo e fermarla. Rester come indipendente.
AREE VERDI

Piscina Ferrari ecco il progetto

Faenza-Galassi, sfida per Confcommercio


Gli associati di Ascom Confcommercio di Modena sono chiamati a votare per lelezione del presidente provinciale. La corsa alle preferenze gi cominciata e vede Amedeo Faenza, vicepresidente dellassociazione di categoria, appoggiato dal direttore generale Claudio Furini, nelle vesti di sfidante ufficiale nei confronti del vignolese Carlo Galassi, attuale timoniere. La sfida, molto accesa, sar poi stravinta da Galassi.
s s Si aperta con successo Unica Fine Art Exp nei padiglioni fie-

ristici di ModenaFiere. La manifestazione dedicata allantiquariato di alto livello, sposando, negli ultimi tre anni, l'alta cucina, con la partecipazione di famosi chef. Durante la manifestazione cinque premi sono andati agli espositori che vantano pi presenze alla prestigiosa rassegna modenesi, la pi visitata in Italia.

ss Il Comune presenta il progetto sul Parco Ferrari al centro di polemiche. Oltre alla piscina un canale per il canottaggio lungo 500 metri, piazze verdi, fontane, aree commerciali e centro giovanile. Costo: 15,5 milioni di cui 10 dai privati. Caro bus: 1,20 euro a corsa.
carovita

LA MANIFESTAZIONE

FANANO

Aumenta il biglietto delle corse Atcm


ss Quindici centesimi a Modena e venti a Carpi e Sassuolo sono gli aumenti dei biglietti di corsa semplice sui bus delle aziende del trasporto pubblico. Invariati gli abbonamenti. leffetto dei tagli del governo.
immigrazione

Se non ora quando? Donne in piazza


Piazza Matteotti gremita di donne. Oltre tre mila le modenesi che hanno preso parte alla manifestazione Se non ora quando?. Manifesti, palloncini rosa, musica, canti, a contorno degli interventi che hanno visto salire sul palco tante donne oltre alle esponenti di diverse associazioni femminili della citt emiliana. Grande si rivelato il successo delliniziativa delle donne che hanno lanciato un messaggio al premier Silvio Berlusconi, a suon di Berlusconi vattene. Una delle manifestazioni organiz-

Sci al Cimoncino aperta indagine In migliaia contro Berlusconi per chiedere rispetto e maggiori diritti per abusi ambientali
zate dalle donne pi riuscite, in termini di partecipazione, degli ultimi anni e cos avvenuto nel resto dellItalia a conferma del crescente sentimento di insofferenza nei confronti della situazione politica nazionale e contestualmente della necessit che ci sia maggiore considerazione per il ruolo della donna. Concetti che torneranno a dicembre nel corso di una nuova manifestazione promossa per le vie del centro storico. Pagina a cura di Felicia Buonomo Abusi edilizi e ambientali. Questi i motivi che hanno portato allapertura di una nuova inchiesta sui lavori alla stazione sciistica del Cimoncino. Procura e autorit amministrative indagano su abusi edilizi e paesaggistici. Il tutto collegato alla costruzione della nuova seggiovia a sei posti. Dopo gli accertamenti di Provincia, Forestale e Soprintendenza, una ordinanza comunale di demolizione delle opere abusive stata notificata alla madre di Nicoletta Mantovani, come legale rappresentante della srl che ha realizzato le opere.

Sbarcati a Lampedusa ospitati a Modena


ss Sbarchi, emergenza al Cie di Modena. Trasferiti, dopo gli sbarchi a Lampedusa, a Modena 50 profughi tunisini. Per fare posto nel Cie sono stati liberati i clandestini. Alcuni casi di autolesionismo, messi in atto per farsi ricoverare e fuggire.

Le donne in piazza

26

Almanacco 2011

GAZZETTA SABATO 31 DICEMBRE 2011

LA FRASE
Qualche timido segnale di ottimismo comincia ad arrivare, finalmente. Sappiamo che gli effetti della crisi non sono finiti, che ci attendono ancora mesi difficili. Ma il motore di questa provincia sta ricominciando a girare un po pi velocemente. Crede nella ripresa, si sta attrezzando per affrontarla nel migliore dei modi. il momento, per pensare al futuro, oltre la crisi. il momento di guardare a nuove sfide, in grado di rilanciare la nostra competitivit . Emilio Sabattini
Presidente della Provincia

La Gazzetta di Modena compie 30 anni


marzo
La Gazzetta compie trentanni. Il 24 marzo 1981 la nuova Gazzetta arrivava per la prima volta nelle edicole e nelle case modenesi. Un compleanno festeggiato sul nostro giornale attraverso uno speciale di 48 pagine, con gli interventi dei direttori che si sono alternati alla guida della testata e con un lungo excursus sulla storia della nostra citt. Nel vostro giornale Sandrone e Woody Allen, si leggeva a caratteri cubitali sui manifesti che anticipavano il ritorno del quotidiano. Uno slogan che testimoniava come il mondo e il mondo di Modena potevano essere guardate con la stessa attenzione. E che la stessa meticolosit doveva essere usata per i resoconti delle sedute del Parlamento come per quelle del consiglio comunale di piazza Grande. Chiusa per problemi finanziari la vecchia testata risorgimentale nei primi anni 70, nel 1981 la Mondadori scelse di entrare nel settore dei locali, dopo il positivo debutto nei quotidiani con la Repubblica di Eugenio Scalfari. Lesordio di un gigante delleditoria, oculato. Attorno al nucleo della Gazzetta di Mantova vengono allestite le redazioni due testate gemelle dallaltra parte del Po, mettendo in comune la tele-trasmissione . Fu tra i primi esperimenti editoriali di questo tipo in Italia.

Una veduta della nostra redazione

Folle di gelosia ammazza la moglie


Dario Solomita in preda un raptus toglie la vita a Giuseppa Pina Caruso poi chiama la polizia
Aveva montato in casa una webcam per spiarla e si era convinto che la moglie la disattivasse per tradirlo. il 22 marzo quando in un appartamento di via Lama a Quartirolo di Carpi si consuma la tragedia: il 41enne Dario Solomita uccide a coltellate la moglie Giuseppa Pina Caruso, mentre la loro bambina di nove anni dormiva nella stanza accanto. La sera prima del delitto. Solomita accus Pina Caruso per un buco di due ore nel filmato della webcam, che aveva installato in un delirio di gelosia. Il mattino successivo, alle 6.30, dopo una discussione luomo ha afferrato un coltello da cucina e ha trafitto la moglie al petto e al braccio, non dandole scampo. Solomita ha poi chiamato la polizia, raccontando quanto aveva compiuto, e i suoceri, chiedendo che venissero a prendere la nipote: la bimba della coppia, di appena nove anni, venuta a conoscenza della morte della mamma attraverso la televisione. Un omicidio che ha scosso lintera comunit carpigiana. Pina Caruso, originaria di Catania, era infatti impiegata comunale, molto conosciuta e stimata in citt. Dario Solomita, operaio termoidraulico nato ad Avellino, non aveva problemi economici, n aveva dato particolari segni di disagio, anche se nel corso degli interrogatori si scopr che gli era stato diagnosticato un forte stato depressivo. Durante le indagini, stata eseguita una perizia psichiatrica dal professor Ambrogio Pennati, psicopatologo forense delluniversit di Torino, che ha stabilito che Solomita al momento di uccidere era affetto da un vizio parziale di mente, conseguenza di uno stato di delirio di gelosia immotivata. Un quadro patologico che emerge con maggiori dettagli anche negli interrogatori immediatamente successivi al delitto, quando Solomita, reo confesso, ammette davanti agli inquirenti la sua ossessione: Sapevo che erano cose non vere e che mia moglie mi amava. Ma io stavo male. Per Solomita, che ha trascorso un periodo in un ospedale psichiatrico giudiziario di Reggio Emilia, si proceder con rito abbreviato. La bimba stata affidata ai nonni materni.

DIARIO
il lutto

Addio a Benedetti re del balsamico


ss Il 2 marzo il mondo della cultura piange Benedetto Benedetti, ex direttore del Museo Archeologico e guru del balsamico, che si spento allet di 90 anni. Benedetti trascorse linfanzia a Zocca per poi stabilirsi a Spilamberto, dove riposano le sue spoglie.
la storia

la foto del mese

Torna a splendere il comparto del San Paolo

Falsa avvocata a processo


ss Dopo anni di attesa, il 15 marzo arriva la prima udienza nel processo contro Giuditta Russo, la falsa avvocatessa che nel 2005 aveva confessato di aver svolto per quasi 10 anni la professione senza aver conseguito la laurea. Decine i clienti raggirati tra Mirandola e Pompei.
LA FESTA s s Un asilo, una scuola materna e uffici comunali. Ma anche una grande biblioteca per Giurispruden-

za, negozi al piano terra, due sale di lettura e una cappella settecentesca affrescata. Sono le attivit che troveranno casa nellex complesso cinquecentesco di San Paolo in via Selmi, il cui progetto stato illustrato in anteprima il 5 marzo scorso ai lettori della Gazzetta. Oltre 9 mila metri quadrati di storia, per una spesa complessiva di 17 milioni. Il progetto, che porter a nuovo splendore il complesso entro il 2012, a cura dellassessorato Lavori pubblici, con il finanziamento della Fondazione Crmo.

Modena tricolore per i 150 anni dItalia


ss Il 17 marzo si festeggia il 150esimo anniversario dellUnit dItalia. Cerimonia ufficiale con alzabandiera e inno davanti allAccademia e manifestazioni in tutta la provincia, alla vigilia di un Modena-Sassuolo gi ribattezzato derby del tricolore.
IL DISCO

il trionfo

TRAGEDIA A MANTOVA

jbs addio

Giovanni Guidetti vince la Champions a Istanbul


Il 20 marzo, Giovanni Guidetti, modenese di San Faustino, consegna alla Turchia il primo successo in una Champions League di qualsiasi sport. Lo fa battendo 3-0 con il suo Gunes Sigorta Vakifbank le azere del Rabita Baku: Istanbul ai suoi piedi, impazzita di gioia.

Precipita con lultraleggero e muore


Sono state necessarie sei ore di tentativi ai vigili del fuoco di Mantova e al nucleo sommozzatori di Milano per recuperare la salma di Davide Boccaletti, il 43enne di Carpi precipitato domenica 20 marzo con il suo ultraleggero nelle acque del Po nei pressi di San Nicol, nei pressi del ponte dellA22. Un disastro dal quale si salvata la fidanzata Monica Picciatti, 49 anni di Correggio. Era tarda sera quando, dopo giorni di ricerche, il 22 marzo i vigili del fuoco sommozzatori sono riusciti a sganciare il corpo dalle cinture di sicurezza e

Luigi Cremonini ritorna padrone La vittima Davide Boccaletti, 43 anni, di Carpi. Salva la fidanzata di tutta la sua Inalca
dalle lamiere tra la cloche e la carlinga del velivolo. Appassionato di aerei fin da bambino, Davide Boccaletti, residente in via Foscolo, era molto conosciuto in citt. Lavorava come agente di commercio . Pagina a cura di Evaristo Sparvieri Dopo diatribe e battaglie legali, arriva il divorzio tra Inalca e Jbs. Lalleanza fra lazienda del Gruppo Cremonini e il colosso brasiliano, nata nel 2008, . Laccordo siglato a marzo include il riacquisto totale di Inalca da parte di Cremonini per 218 milioni di euro.

Vivere o niente Vasco al top


ss Esce il 29 marzo ed subito in vetta alla hit dei dischi pi venduti: Vivere o niente, lultimo album di Vasco Rossi, D il via ad una stagione insolita per il rocker di Zocca, tra problemi di salute e clippini su Facebook.

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Almanacco 2011

27

LA FRASE
Questo non pu e non deve essere il livello della Scuderia. Mi aspetto che i nostri tecnici agiscano con determinazione per migliorare la prestazione della macchina in tempi brevi. Voglio la Ferrari l dove noi ed i nostri tifosi vogliamo che sia. Luca Cordero di Montezemolo
(dopo le delusioni dei primi gran premi del mondiale)

Sei comuni uniti per dire no alla criminalit


aprile
un fermo no alla mafia quello che arriva dalla Bassa il 20 aprile. L'insediamento con richiesta di domicilio a Bomporto di Egidio Coppola detto Brutus, importante membro del clan dei casalesi molto vicino a Francesco Schiavone, detto Sandokan, uscito dal carcere dopo sette anni, ha messo in allarme non solo il sindaco del paese, ma anche i colleghi di Nonantola, Ravarino, Castelfranco, San Cesario e Modena. Che hanno chiesto al prefetto di indire al pi presto una riunione per l'ordine e la sicurezza pubblica. Il timore un nuovo radicamento di organizzazioni criminali. Dopo le importanti operazioni antimafia - dicono i sei sindaci che avevano decapitato i vertici delle organizzazioni insediatesi nel territorio, ci ritroviamo in una situazione assurda, in cui una figura che ha rivestito un ruolo di spicco tra i casalesi si trova a dimorare qui Nonostante le sue dichiarazioni, Ho pagato e vorrei poter vivere, per i primi cittadini di Bomporto, Nonantola, Ravarino, Castelfranco, San Cesario e Modena, come pure per Confesercenti, la sua presenza vien definita del tutto inopportuna. Centinaia hanno partecipato al corteo contro le mafie tra le quali: un magistrato della Direzione nazionale antimafia, la dottoressa Anna Canepa, e il sindaco di Niscemi, Giovanni Di Martino.

Larresto di un casalese

Banca Popolare unassemblea con rissa tra soci


Appuntamento carico di tensione nei padiglioni della fiera e al momento del voto c chi non riesce a trattenersi
Ci si aspettava un'atmosfera infuocata, ma non fino al punto di arrivare alle mani. il sunto tragico di quanto andato in onda al quartiere fieristico sabato 17 aprile, in occasione del rinnovo del consiglio di amministrazione della Banca Popolare dell'Emilia, a cui ha messo fine solo l'intervento dei Carabinieri. Tre erano le liste candidate al consiglio: la numero 1 di Piero Ferrari che si affermata vincendo con 18.537 voti. Seconda quella di Manfredi Luongo con 8.074, mentre terza giunta la lista di Samor con 5.001. Un esito importante, soprattutto per l'alto numero di voti complessivi (oltre 32mila con le deleghe, per 11.794 singoli votanti) in una giornata destinata a rimanere tristemente negli annali per il clima decisamente da stadio. Il primo scontro avviene durante le fasi iniziali quando chiedono l'iscrizione a parlare 578 soci, mentre la presidenza decide di chiudere le iscrizioni a quota 328. Quindi sul palco sale l'avvocato Samor, che invita l'ad della Bper Fabrizio Viola a ridurre i suoi compensi. Quando il turno Viola all'amministratore delegato viene impedito di parlare con urla e offese al suo indirizzo. Il secondo scontro si accende al momento del voto che degenera in una vera e propria rissa.

LA FOTO DEL MESE

DIARIO
La protesta

Auto sul corteo: tre morti e sei feriti

Precary parata per le vie del centro


ss Studenti, artisti, lavoratori. Il popolo dei precari invade il centro storico con una festosa "Precary parata", infrangendo il silenzio pomeridiano di sabato 10 aprile. Un'originale "via crucis" in 3 stazioni ha visto oltre 500 partecipanti inneggiare San Precario. Tra storie di disoccupazione e diritti negati, urlavano a ragione: "Il nostro tempo adesso".
Albareto

Via Morandi, no ad un nuovo maxi-market


Braccio di ferro tra le associazioni del commercio e gli assessori comunali all'urbanistica e alle attivit economiche l'8 aprile. Confesercenti, Confcommercio, Lapam e Cna dicono no al maxi centro commerciale di 10 mila metri quadrati previsto in citt in via Morandi. Una scelta dall'impatto devastante per le piccole e piccolissime imprese del commercio. Per il Comune un modo per introitare oneri di urbanizzazione e accrescere lofferta
s s Una strage. Tre morti, sei feriti, altre due persone colte da

Ladri dauto scatenati ripulite 30 vetture


malore, tra disperazione e lacrime. il quadro raccapricciante della tragedia che si consumata il luned dellAngelo, in Piazza Martiri a Carpi quando unauto impazzita, durante le celebrazioni del 25 aprile, piombata sulla gente che assisteva alla manifestazione. ss Via Dodi, via Bersani ad Albareto. Come se fosse passata una tromba d'aria dentro a tutte le vetture parcheggiate. Un effetto devastante, un danno per migliaia di euro, una razzia di navigatori, di radio, di qualsiasi oggetto vi fosse all'interno delle auto. Almeno una trentina di auto sono state svaligiate, aperte e saccheggiate,
il personaggio

LANNIVERSARIO

LA CURIOSIT

Modena celebra Edmondo Berselli


Presto nella nostra citt ci sar una via intitolata ad Edmondo Berselli, l'intellettuale e l'editorialista modenese di Repubblica ed Espresso scomparso l'11 aprile dello scorso anno. A darne l'annuncio il sindaco di Modena Giorgio Pighi al momento della presentazione delle iniziative che luned 11 aprile hanno ricordato il giornalista. Stiamo cercando la soluzione pi adeguata - ha dichiarato il primo cittadino - per intitolargli una strada, perch Berselli un modenese, patrimonio di tutta Italia. Come nessun altro infatti

Direttore del market ruba televisore Spettacolo al Teatro Storchi e il sindaco: Gli dedicheremo una via e se lo installa a casa
stato capace di raccontare la trasformazione della vita pubblica e privata italiane e parlava con nettezza e approfondite sfumature. Sapeva umilmente unire cultura alta e popolare insieme. E la sera al teatro Storchi stata da tutto esaurito. Centinaia le persone accorse. Il palco non ha mancato di accendersi e cos le emozioni per i suoi spettacoli quelli scritti con Shel Shapiro e la moglie Marzia. In una serata molto divertente, che sarebbe piaciuta anche ad Eddy. Pagina a cura di Filippo Pederzini Mi faccio la tv nuova deve aver pensato, inventandosi una consegna di persona, ma gli andata male. E cos l'improvviso Arsenio Lupin, per un televisore del valore commerciale di 449 euro, ci ha rimesso la faccia, il posto e in aggiunta s' anche beccato una denuncia per furto aggravato dalla propria posizione, quella di direttore generale di un noto centro commerciale di Fiorano. stato beccato il 21 aprile. Preso alla sprovvista l'uomo non ha saputo come giustificarsi e alla fine ha ammesso.

Il consiglio comunale onora Bottura


ss Standing ovation il 4 aprile in Consiglio Comunale per Massimo Bottura. Allo chef dell'Osteria Francescana stata conferita dal Sindaco Giorgio Pighi unitamente a tutto il consesso civico la medaglia del Comune, dopo l'assegnazione del Gran Prix de l'Art de la Cuisine attribuitogli dall'Accademia Internazionale di Gastronomia, titolo che lo eleva a miglior chef del mondo. "Bottura - dichiara il sindaco Pighi - interprete straordinario dello spirito modenese".

Edmondo Berselli

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Almanacco 2011

29

LA FRASE
Devo ricordare che tra primo mandato e quello in corso sono molte le cose che abbiamo fatto a cominciare dalla sistemazione della viabilit con le rotatorie, il sistema delle tangenziali che va a compimento con l'ultimo pezzo che condurr all'ingresso di Modena Sud. E poi? L'ex ospedale SantAgostino, l'area San Paolo, la manifattura tabacchi, l'ex sede dei Salesiani, e ancora la decisione sulla nuova sede della Provincia, quella della prefettura, la casa natale Ferrari Giorgio Pighi
Sindaco di Modena

Uccisa e abbandonata nel Percorso Natura


maggio
Il corpo privo di vita di una 48enne di origine polacca, Anna Teresa Urbaniak, stato ritrovato il 6 maggio, coperto da un telo, lungo il Percorso Natura del Panaro, a poca distanza dal versante del comune di Marano. La donna, la badante di un ultrasessantenne di cui era anche ospite a Vignola, era scomparsa da diversi giorni senza lasciare alcuna notizia di s. Gli inquirenti nel corso delle indagini hanno analizzato diverse piste possibili, dal delitto passionale fino al sospetto di un maniaco. Questultima ipotesi, dato che la donna prima di essere uccisa con dieci coltellata era stata violentata e sodomizzata, si rivel quella reale. Ed infatti alla fine del mese scatt larresto di Francisco Silva Celio, un senzatetto brasiliano di 35 anni, inchiodato dal cellulare della vittima. Celio aveva usato il telefono dopo lomicidio, per fare alcune chiamate tramite le quali le forze dellordine sono risalite a lui. Altro indizio grave nei confronti del brasiliano arriv dalle analisi del Dna effettuate dai Ris di Parma: gli uomini della scientifica infatti hanno indicato una affiliazione altamente probabile al dna delle tracce biologiche trovate alinterno del corpo straziato della polacca con quelle di Celio. Il brasiliano tuttora in carcere in attesa di giudizio.

Il luogo del delitto

Elezioni, il centrosinistra vince 5 a 1


Voto per il sindaco in sei comuni della provincia, solo Montefiorino va al centrodestra
Tra domenica 15 maggio e luned 16 lItalia va alle urne, per le elezioni amministrative 2011. Nella nostra provincia gli elettori chiamati alle urne sono stati 36691 per la scelta dei sindaci di 6 comuni: Finale Emilia, Montefiorino, Palagano, Pavullo, Sestola e Zocca. Per cinque sindaci la vittoria arrivata al primo turno, mentre solo Finale andato al ballottaggio che si svolto 15 giorni dopo il primo turno. A Pavullo la vittoria andata a Romani Canovi del centrosinistra, che si conferma sindaco con un ampio margine incamerando oltre il 56% dei voti. Sconfitta la coalizione di centrodestra, guidata da Fiorella Bernardoni, ferma a circa il 35%. Anche a Sestola il centrosinistra ad ottenere la carica di sindaco: a vincere Marco Bonucchi, che viene rieletto con il 73% dei voti. Il candidato del Pdl Giulio Bastai chiude al 12,29%, risultato poco superiore al candidato della Lega Nord Annibale Tintorri che chiude al 12,17%. I dati mostrano come a Sestola non ci sia stata storia per la corsa a sindaco. Discorso ben diverso per quanto concerne Montefiorino: a vincere la candidata del centrodestra Antonella Gualmini con il 56,71%. Con 208 voti di scarto sulluomo scelto dal centrosinistra Oscar Casini, che ottiene il 43,28% delle preferenze. A Zocca la fascia tricolore finisce a Pietro Balugani, candidato del centrosinistra, con il 48,33% dei voti. Una vittoria netta sugli altri due canditati: Livio Degliesposti (Lega Nord) ottiene il 30,91% delle preferenze, mentre il candidato di Paese reale Giuseppe Bicocchi si ferma al 20,75%. A Finale, come detto, non sufficiente il primo turno per decidere il sindaco: al primo giro di urne Fernando Ferioli (centrosinistra) ottiene il 46,22%, mentre il candidato del centrodestra Maurizio Poletti il 38,76%. Quindi i finalesi 15 giorni dopo si recano alle urne per il ballottaggio tra i due aspiranti sindaci. A spuntarla il 30 maggio sar Ferioli con 4.545 preferenze pari al 54,18% dei voti, con Poletti fermo a 3.844 (45,82%).

DIARIO
LA CURIOSITA

Gioca alla guerra si ferisce davvero


ss Il 47enne carpigiano Adriano Cossu rimasto ferito durante una prova di soft-air, unattivit creativa in cui si simula la guerra. Cossu nel gioco caduto da una scarpata di 10 metri, riportando ferite al volto e un forte trauma cranico.
lincidente

LA FOTO DEL MESE

Via Emilia allagata, sembra il Canalgrande di Venezia

Passa la Mille Miglia Auto sulla folla


ss A Mirandola durante il passaggio della Mille Miglia, la storica corsa automobilistica, due spettatrici sono state travolte da altrettante Ferrari depoca che sono uscite di strada: fratture multiple alle gambe per le due donne investite.
la storia

s s Modena o CanalGrande a Venezia? Laccostamento non del tutto insolito la mattina del 28 maggio

Nascondeva un arsenale in casa


ss Un arsenale nascosto in casa. E' quello recuperato dagli agenti della polizia a casa di un imbianchino incensurato di 50 anni. Le armi erano nascoste in diverse abitazioni di sua propriet ubicate nei comuni di Sassuolo e Fiorano.
STORIA DI RAGAZZI

una tubatura del 1936 cede in almeno due punti, facendo sgorgare in pieno centro dai 3600 ai 6mila litri di acqua allora, allagando la via Emilia. Ingenti danni per le attivit commerciali colpite dallinondazione, che in alcuni punto ha toccato i 10 centimetri. Ci sono volute diverse ore ai Vigili del fuoco e ai tecnici Hera per riportare la situazione alla normalit. Tanti i curiosi che si sono soffermati in centro per vedere uno spettacolo decisamente inusuale.

il delitto

LA MOBILITAZIONE CGIL

LINIZIATIVA

Omicidio a coltellate nel parcheggio di una discoteca


Un medollese di 24 anni, immigrato dal Marocco, stato arrestato per lomicidio di un connazionale di 31. Lomicidio, avvenuto il Primo Maggio, stato commesso con 5 coltellate nei pressi di una discoteca di Caselle di Crevalcore dopo una lite.

Sciopero generale, migliaia in piazza


Doppio corteo e grande adesione dei lavoratori modenesi
In piazza ci sono pi di 10mila persone. Parole di Donato Pivanti, segretario generale della Cgil modenese a margine dello sciopero di venerd 6 maggio. I due cortei organizzati dal sindacato, con la Fiom in testa, sono confluiti in piazza Grande, per l'intervento di Enrico Panini della segreteria nazionale Cgil. A Modena una piazza cos non si vedeva da 20 anni, ha commentato il segretario Fiom-Cgil, Fiorani. Secondo i dati sulle adesioni ci sono aziende col 100% di astensioni, come Abit Coop, Coop Legno e Civ riunite. Tra le ceramiche le prime cifre hanno registrato un' adesione tra il 90 e il 70%. Sorpresa nel metalmeccanico. Ci sono aziende completamente vuote, - ha fatto sapere Fioranicome la Maserati, dove si parla di un'adesione dell'80%. Pagina a cura di Giovanni Balugani

La Notte bianca versione tutto aperto conquista i modenesi


Il centro preso d'assalto, negozi tutti aperti, decine di migliaia di persone a passeggio, bar e ristoranti gremiti, piazze piene. Trionfo per la prima notte bianca di Modena il 14 maggio. Nel pomeriggio, la Mille Miglia per le strade della citt. Poi musica ed eventi fino a notte fonda.

Una fuga in treno per lamore


ss stata rintracciata dalla polfer di Foggia la sedicenne rumena residente a Modena, scappata di casa per recarsi a Lecce per incontrare un giovane coetaneo conosciuto su facebook. I genitori hanno recuperato la giovane in Puglia al termine di una giornata di grande apprensione.

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Almanacco 2011

31

LA FRASE
Bonvi era un apocalittico e al tempo stesso un integrato. Lo ricordo come un amico di adolescenza: siamo cresciuti assieme con la mania dei fumetti, della musica, dei libri. Mi chiedo cosa avrebbe pensato dellinaugurazione di questo parco: avrebbe fatto un casino impensabile! Certi personaggi bello ricordarli per quello che sono stati, non che per quello che sarebbero potuti diventare. Francesco Guccini
inaugura Bonviparken

Protesta: Salvate il Tommaso Pellegrini


giugno
La rabbia dei genitori degli studenti dellistituto Tommaso Pellegrini di Modena, scuola paritaria per sordomuti a rischio chiusura dopo oltre 160 anni di storia, sfocia in una vivace protesta e in un confronto serrato con enti ed istituzioni: tutta colpa di un passivo in bilancio di oltre 300mila euro che il consiglio di amministrazione non intende coprire. I genitori alzano la voce, chiedono risposte e tentano in tutti i modi di sensibilizzare lopinione pubblica: sfilando in corteo lungo le vie del centro, insieme ai propri figli e agli insegnanti, e raccogliendo firme; una madre inizia perfino lo sciopero della fame. La protesta porta i suoi frutti: la cooperativa La Carovana si fa avanti per la gestione della scuola paritaria e, dopo uniniziale proposta ritenuta non soddisfacente, si trova un punto di incontro: il Tommaso Pellegrini salvo. Giugno anche il mese della protesta contro i nuovi pesanti tagli allistruzione pubblica, che prevedono unulteriore riduzione di insegnanti (123) e personale ata, la diminuzione del numero di classi e il tempo pieno a rischio in diverse scuole della provincia: il movimento dei genitori si mobilita organizzando una raccolta firme in Piazza Matteotti che, in pochi giorni, ottiene 10mila adesioni.

La protesta di un genitore

Referendum Modena compatta in difesa dellacqua


Non solo oltre il 90% di s per difendere la risorsa pubblica ma si registra anche il record di affluenza alle urne
Vince il s, in Italia e, soprattutto, a Modena: dopo 16 anni un referendum abrogativo torna ad avere esito positivo grazie ad unaffluenza di massa alle urne. I quattro quesiti, due sullacqua, uno sul nucleare ed uno sul legittimo impedimento, ottengono dagli italiani risposta affermativa, il che significa abrogazione delle norme che avrebbero previsto la possibilit di affidare la gestione dei servizi pubblici locali a privati, di determinare la tariffa dellacqua in base alladeguata remunerazione del capitale investito dal gestore, di realizzare nuove centrali nucleari e il legittimo impedimento del Presidente del Consiglio e dei ministri a comparire in udienza penale. La valanga dei s vede Modena in prima linea, con 88mila votanti, pari al 66% degli aventi diritto, ed una media del 95,18% di risposte affermative nei 4 quesiti. Di poco inferiore il dato provinciale (65,45% votanti, 94,83% i s): Nonantola fa registrare laffluenza pi alta alle urne con il 73,05%, mentre dai Comuni dellAppennino arrivano i dati pi bassi (su tutti il 51,5% di Lama Mocogno). Il quorum, comunque, superato ovunque: la migliore testimonianza di come i modenesi, specchio dell Italia del s, su temi veri e concreti sappiano bene come pronunciarsi e vogliano farlo.

LA FOTO DEL MESE

DIARIO
Operazione Minotauro

Sfila in citt il tricolore dei record

Cinque arresti per droga


ss Cinque arresti a Modena nellambito dellinchiesta Minotauro della Procura di Torino sui traffici illeciti della ndrangheta, che porta alla cattura di 142 persone. Si tratta di tre stranieri e due italiani, nessuno modenese, tutti domiciliati nella nostra provincia: erano corrieri.
incidenti

Due ragazzi perdono la vita


ss Due giovani vite stroncate da una disgrazia: il 16 giugno Davide Vignali muore dopo essere stato travolto da un auto, il giorno prima, mentre faceva jogging. Nella notte tra il 25 e il 26, invece, Laura Cavazzuti viene stroncata da un malore a Marina di Ravenna. Entrambi avevano 28 anni.
IL CASO

Marzaglia, debutta il nuovo autodromo


Modena, terra di motori, dopo 30 anni torna ad avere il suo autodromo. Limpianto, costruito a Marzaglia, viene svelato in anteprima il 10 giugno, a lavori non ancora ultimati, con quattro Ferrari 430 protagoniste in pista. Lautodromo ospiter gare ed eventi, ma anche prove, laboratori di ricerca universitari e test di aziende automobilistiche, oltre ad essere un centro permanente di corsi per la sicurezza stradale.
s s Un giorno da capitale Tricolore: quello vissuto da Modena il

2 giugno, nel 150 anniversario dellUnit dItalia. Lungo le vie del centro sfila un tricolore da Guinness (1797 metri) retto da 1795 modenesi. La festa continua con un pranzo per 1500, sotto i portici di via Emilia, a base di tortellini in brodo. Dulcis in fundo, la partita della nazionale italiana di calcio al Braglia contro lEstonia.

TRAGEDIA IN CASA FERRARI

linchiesta

Uccisero i coniugi si vogliono sposare


ss Uccisero marito e moglie, ora annunciano le nozze in carcere : una vicenda amara e paradossale, lannuncio delle nozze di Francesca Brandoli, condannata allergastolo per lomicidio di Christian Cavaletti, e Luca Zambelli, 18 anni per lassassinio di Stefania Casolari.
VIA LAMARMORA

Uccide a coltellate la fidanzata


Uccisa brutalmente, mentre dorme, con tredici coltellate: la tragica fine di Barbara Cuppini, 36enne carpigiana, vittima del raptus di follia del fidanzato Alessandro Persico, 42 anni. I due, entrambi dipendenti della Ferrari, si frequentavano da qualche mese ma Barbara continuava a nutrire dubbi su quelluomo troppo spesso protagonista di strani comportamenti che, non a caso, in passato gli erano costati due denunce. Tutto accade nella notte tra il 18 e il 19 giugno nellabitazione di Persico,

Scandalo scommesse Coinvolto Quadrini Barbara Cuppini assassinata mentre dorme da Alessandro Persico giocatore del Sassuolo
una villetta a schiera tra Serramazzoni e Ligorzano, dopo una cena a Sassuolo per festeggiare i 36 anni compiuti da Barbara il giorno precedente: Persico impugna un coltello e con 13 violenti colpi stronca la vita della fidanzata, poi fugge in auto verso il Trentino; la mattina del 20 giugno, dopo aver pernottato in un albergo di Lavarone, il 42enne ingegnere della Ferrari si reca al commissariato di Rovereto per confessare lomicidio. Pagina a cura di Marco Costanzini La bufera scommesse si abbatte sul calcio. Nellinchiesta Last Bet della Procura di Cremona finisce anche il Sassuolo a causa delle millanterie dellex portiere della Cremonese Marco Paoloni che, sommerso dai debiti, inventa di avere combinato la gara tra Siena e Sassuolo del 27 marzo con la complicit del neroverde Daniele Quadrini. Interrogatori e perizie scagionano Quadrini ma non gli evitano una squalifica di 6 mesi per omessa denuncia immediata, con multa di 20mila euro al Sassuolo per responsabilit oggettiva.

Rivolta al Cie Sette in fuga


ss Si scatena una violenta rivolta, con 30 stranieri che tentano la fuga dopo aver abbattuto una porta, poi usata come ariete, e aver aggredito soldati e personale. Sette fuggiranno.

Barbara Cuppini

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Almanacco 2011

33

LA FRASE
Ho partecipato ai lavori degli Stati generali indetti dal Comune di Modena e non posso nascondere la delusione. Non si andati oltre lanalisi e la fotografia della situazione attuale: nessuna indicazione strategica per modernizzare il nostro territorio. Pietro Ferrari
Presidente di Confindustria Modena

Lidia Lekova, Miss Modena carpigiana


luglio
Una carpigiana di 18 anni, Lidia Lekova, la nuova Miss Modena. La bella studentessa originaria della Bulgaria ma italianissima ha sbaragliato la concorrenza aggiudicandosi l'ambito titolo provinciale. Seconda classificata una vignolese, Luisa Elena Pellino, e terza una ragazza di Sassuolo, Elena Cabri. Il ricco programma, partito con larrivo a Formigine di tutte le concorrenti di Modena e provincia, che assieme a molte altre provenienti da tutta la Regione, si sono concesse ai fotografi. A seguire le prove live sul palco e l'aperitivo di benvenuto. Poi lo spettacolo con balletti coreografici, sfilate di costumi da bagno, momenti di animazione, effetti scenici e giochi di luce. E alla fine la giuria ha scelto la reginetta che succeder a Viola Gualandri e che per un anno intero sar la pi bella di Modena e provincia. Lo scorso anno, dopo aver vinto il titolo provinciale e quello regionale, la sassolese Viola Gualandri si fece onore anche alla finalissima di Salsomaggiore dove conquist due importanti titoli e fu in corsa anche per la vittoria finale. Si spera che la nuova reginetta possa confermare e, magari migliorare, il percorso di Viola, visto che nessuna concorrente della nostra citt riuscita finora a salire sul gradino pi altro del podio. Eppure, molte ragazze ci sono andate vicino.

Lidia Lekova

Strage di Monchio, tutti condannati


Cinquantanni dopo la sentenza di ergastolo per i nazisti che ordinarono di uccidere 140 persone
La parola fine dopo oltre mezzo secolo. Una sentenza che scrive una pagina di storia giudiziaria importante e inesplorata per troppi anni. L'avvocato Andrea Speranzoni, che ha assistito la Provincia di Modena, il Comune di Palagano e numerose altre parti civili nel processo per la strage di Monchio, Costrignano e Susano compiuta dai nazisti della divisione "Herman Goehring" il 18 marzo del 1944, con 140 morti accertati nel modenese, commenta cos le 514 pagine di motivazione depositate nei giorni scorsi dal Tribunale militare di Verona che in luglio, accogliendo le richieste dei pubblici ministeri Luca Sergio e Bruno Bruni, ha condannato all'ergastolo Helmut Odenwald, 91 anni, capitano, comandante della decima batteria artiglieria contraerea; Ferdinand Osterhaus, 93 anni, all' epoca sottotenente; e il caporale Alfred Lhmann, 86 anni; oltre a stabilire risarcimenti per gli enti locali modenesi e l'Anpi per oltre 300 mila euro a cui aggiungere i risarcimenti previsti per i parenti delle vittime. Questa sentenza di primo grado frutto di anni di indagine ed giunta al termine di un processo penale complesso - spiega Speranzoni - confermando il quadro ricostruttivo dei fatti riferiti dai numerosi testimoni sentiti, e premiando il lavoro puntuale e meticoloso compiuto dai magistrati militari e dal personale di polizia giudiziaria italiano e tedesco. Per Speranzoni la sentenza richieder ora un'attenta riflessione sulle prossime mosse che faranno i difensori degli imputati in appello. Sotto il profilo risarcitorio sar necessario invece attendere l'esito del ricorso tedesco davanti alla Corte internazionale di giustizia dell'Aja. La sentenza di primo grado sulle stragi del marzo 1944 - aggiunge l'avvocato Speranzoni - un motivo di grande soddisfazione professionale. Sapere di aver rappresentato una richiesta di giustizia che, dopo quasi 70 anni e tra numerose difficolt, giunta a un primo importante risultato. Una sentenza pronunciata "in nome del popolo italiano".

DIARIO
la condanna

Boss della camorra per 3 anni a Saliceta


ss Vincenzo Pagano, 44 anni, ritenuto reggente del clan Veneruso operante a Volla e Casalnuovo di Napoli, ricercato dal 2003, stato arrestato a Varese. Nei suoi confronti stata emessa una misura di sicurezza della casa lavoro per 3 anni, da scontarsi nella struttura di Saliceta San Giuliano.
ciclismo

LA FOTO DEL MESE

Chioschi sui Viali, dibattito su quanti e come farli

Ricc cacciato dai cicloamatori


ss Nuova disavventura per Riccardo Ricc. Seppure sulla sua testa penda una probabile radiazione per doping, si presentato, in incognito, a Voghera per la Gran Fondo Lombardi, gara per dilettanti ed amatori. Non potendo iscriversi alla competizione, si imbucato. Ma nel gruppo, per poi essere cacciato dai ciclisti.
MODENA E BASSA

s s Sono i chioschi della discordia. Quelli che dovrebbero sostituire tutte le baracchine nel par-

co delle Mura tra piazza Natale Bruni e piazzale Risorgimento. Ma tra politici e tecnici polemica. Alcuni chiedono di rivedere, riflettendo a fondo, il numero, la tipologia e la dimensioni delle 14 strutture che dovrebbero sostituire le attuali. Tra l'altro il piano di riqualificazione previsto lungo i viali fermo perch i chioschi sarebbero sorti su area demaniale e non comunale, come previsto invece da tecnici e assessori. Una matassa ingarbugliata.

Quanta paura per il terremoto


ss Paura a Modena e in particolare nella Bassa, per una forte scossa di terremoto di magnitudo 4.6 che stata avvertita il 17 luglio alle 20.30 con epicentro nel Ferrarese.
ERRENORD

IL PERSONAGGIO

VIGNOLA

a montale

morto a Villa Igea Aldo Togliatti il figlio del Migliore


morto il figlio di Palmiro Togliatti, Aldo, a 85 anni. Il decesso avvenuto nella clinica psichiatrica a Villa Igea dove, da 31 anni, era assistito in gran segreto. Neppure gli amici di famiglia sapevano dire dove fosse finito quel ragazzo fragile e sensibile.

Don Panini, 20 anni di carcere


Venti anni di carcere per don Giorgio Panini, autore di un orrendo omicidio pochi giorni prima di Natale 2009 di cui rimase vittima lamico Sergio Manfredini. Questa la sentenza emessa dal giudice Domenico Truppa dopo 4 ore di camera di consiglio. Accolta quindi solo in parte la richiesta della Procura, che aveva chiesto la condanna all'ergastolo per una premeditazione che ad avviso del giudice non c' stata. Al tempo stesso non stata riconosciuta linfermit di mente, come voleva la difesa. Difesa che ora ricorrer in appello.

Con dieci euro si porta a casa Condannato per lomicidio dellamico commesso la vigilia di Natale un milione di euro
La conseguente punibilit a 30 anni stata ridotta a venti per gli sconti di pena. Il Don non sapeva quello che stava facendo, perch in quella famiglia viveva da anni, damore e d'accordo. Pagina a cura di Marco Amendola Ha acquistato un tagliando da 10 euro e ha vinto un milione in un colpo solo. Una bella somma per il fortunato vincitore, un 40enne residente in Appennino, cliente occasionale della tabaccheria Franciosi di Montale, baciato dalla Dea bendata.

Una tiv condominiale contro il degrado


ss Sessantaseimila euro per realizzare una tv condominiale. Va in onda allR-Nord, meglio noto come Hotel Eroina, che in questi anni il Comune ha cercato di sanare, ora si prova con questa misura.

34

Almanacco 2011

GAZZETTA SABATO 31 DICEMBRE 2011

LA FRASE
Cari amici, compagni di strada, di vita, di illusioni, di passioni. Per voi la parola fans riduttiva. Voi siete persone! Con una grande affinit elettiva tra voi e con me! Siete degli individualisti e non siete privi di valori. Li avete chiari e non sono pi quelli dei vostri genitori. Sono cose come lonest. La lealt verso gli amici e la ricerca di un lavoro che, se anche non sar la realizzazione dei vostri sogni, almeno vi render liberi e indipendenti. E ricordatevi che siete i pi belli! Vasco Rossi
su Facebook

Ferraglia contro Intercity: paura, danni e feriti


agosto
Tanta paura, ma solo una decina di feriti, per lincidente ferroviario che venerd 19 agosto ha colpito lIntercity 590 sulla tratta Bologna-Milano. Il convoglio aveva da poco lasciato la stazione di Castelfranco Emilia, quando il conducente ha tentato una frenata demergenza nel tentativo di evitare alcuni rottami presenti sul binario. Una manovra inutile: limpatto fu inevitabile. Il pezzo di ferro colp violentemente la locomotrice, rimbalzando poi sotto la prima carrozza e frantumando la vetrata di alcuni scompartimenti. Una pioggia di vetro, che non ha colpito in maniera letale nessun passeggero. Solo qualche ferito ed una lunga attesa sotto il sole cocente prima che il treno venisse trasportato di nuovo alla stazione di Castelfranco e i passeggeri trasferiti su un altro convoglio. Le successivi indagini, in cui venne scartata da subito la pista del dolo, portarono allidentificazione del rottame presente sul binario: un tubo di ferro staccatosi da un treno che aveva preceduto lIntercity, il regionale 5540 diretto Carpi, poi sequestrato. Una giornata da dimenticare per i vacanzieri dellIntercity, accompagnati nel ritorno dalle vacanze da tanta paura, ma fortunatamente solo un brutto ricordo e nulla pi.

Lintercity fermo per lincidente

Nuovi ticket sanitari Dimmi cosa guadagni e ti dir quanto paghi


I tagli del governo impongono alla regione di cambiare Dora in poi cambiano le modalit di erogazione delle visite
Il 29 agosto scattata la rivoluzione dei ticket sanitari, rincarati a causa dei tagli del governo. Loperazione di rialzo dei costi delle prestazioni sanitarie e dei farmaci si basa sul reddito famigliare lordo. Sono stati circa 280mila i modenesi colpiti dagli aumenti e che, oltre al tesserino sanitario, hanno dovuto presentare in farmacia o agli sportelli di prenotazione delle visite specialistiche lautocertificazione del reddito di ogni componente famigliare, in base al quale si pagher un ticket differente. Una scelta dettata dal governo regionale, differente dallindicazione di quello centrale. Cos Carlo Lusenti, assessore regionale alla sanit, ha commentato i rincari: Non abbiamo voluto applicare il ticket lineare di 10 euro previsto dal governo per tutte le prestazioni e per tutti i cittadini, indipendentemente dalle condizioni economiche. Pensiamo che sia iniquo. Per noi vale il principio che chi pu permettersi di pi contribuisce di pi. Ad esempio per i farmaci laumento non tocca chi ha un reddito inferiore ai 36.152 euro, mentre la fascia tra i 36.153 e i 70.000 paga 1 euro in pi; 2 euro tra i 70mila e i 100mila; 3 euro per i redditi che oltrepassano i 100mila euro.

la foto del mese

DIARIO
MODENA

Masso cade sullauto, muore 29enne

Vola dal balcone bimbo si salva


ss Un bambino ghanese di 5 anni caduto dal balcone di casa; un volo di 5 metri in cui ha riportato solo escoriazioni. Era stato lasciato solo in casa, assieme alla sorellina di due anni: i genitori sono stati denunciati per abbandono di minore.
IL FURTO

Ladri rubano sette autobus


ss Rubati 7 autobus, bottino di 2 milioni. I ladri erano una dozzina e sono riusciti nellimpresa di rubare 7 autobus presso la Mercedes Setra di Bomporto. Custode e telecamere di sorveglianza sono stati elusi dalla banda,
ARRESTO

Giovani, in 900 con il papa a Madrid


Sono stati oltre 900 i ragazzi di Modena e provincia che ad agosto erano a Madrid per la Giornata Mondiale della Giovent. Lapice della quattro giorni spagnola stata domenica 21 agosto, quando allaeroporto Cuatro Vientos papa Benedetto XVI ha celebrato la Santa Messa. Il pellegrinaggio, gli spostamenti e le fatiche non hanno smorzato lentusiasmo dei giovani fedeli modenesi in una delle esperienze pi toccanti della loro vita.
s s Un masso di circa cento chili che si stacca dalla montagna,

cade sul tettuccio dellauto, lo sfonda e uccide una ragazza di 29 anni che, col suo fidanzato, era in vacanza in Trentino. morta poche ore dopo limpatto allospedale Santa Chiara di Trento, il giorno di Ferragosto, Daniela Pellacani che abitava a Novi e lavorava allIpercoop di Mirandola.

Ladro contorsionista nascosto in scatola


ss Ladro acrobata nascosto in una scatola. Ladro acrobata nascosto in uno scatolone. Da due ore i carabinieri lo cercavano, perlustrando lappartamento in cui era avvenuto il furto. Il ladro era nascosto in uno scatolone assieme alla refurtiva: ha tentato di uscire, ma i carabinieri lo hanno preso.
formigine

LA CURIOSIT

il personaggio

Senza biglietto il bus non si muove


Nuova campagna Atcm per fermare il fenomeno dei portoghesi
il 29 agosto quando Atcm lancia lo slogan: Non paghi? Fermo il bus!, una lotta accanita contro gli abusivi che fruiscono del trasporto pubblico senza pagare il regolare biglietto. In sostanza se qualcuno sale sullautobus senza obliterare regolarmente il biglietto lautista avvisa i verificatori che arrivano per multare il colpevole, in linea con quanto accade in altri paesi europei. La sperimentazione, attuata fino al 18 settembre, stata portata avanti sulle linee 3 e 8 e non sono mancate le polemiche. I passeggeri regolari, infatti, temevano i ritardi cronici dovuti allallontanamento dei passeggeri abusivi: cos non accaduto, in quanto stato aumentato il personale dei controllori in servizio e posizionando le squadre di controllo in punti strategici della citt per raggiungere in pochi minuti il luogo dellintervento. Il presidente di Atcm Pietro Odorici ha cos commentato: Non lo facciamo per cattiveria, ma per rispetto di chi paga regolarmente il biglietto o labbonamento. Pagina a cura di Giovanni Balugani

Modenese a New York Cos sono scampato alluragano Irene


New York ha tremato. Luragano Irene incombeva sulla metropoli e le autorit americane avevano messo in preallarme la popolazione: Non uscite di casa. Fortunatamente luragano ha diminuito la sua violenza avvicinandosi alla citt, che comunque ha vissuto un giorno particolare. A raccontarlo un modenese, Nicola Aravecchia 39 anni, archeologo e docente alla New York University: passato e le cose potevano andare molto peggio. Forse stato pi il pathos creato dalle autorit, che leffetto reale delluragano.

Padre fa arrestare il pusher del figlio


ss Un padre fa arrestare i pusher del figlio. A Formigine un padre esasperato per la tossicodipendenza del figlio si rivolto ai carabinieri. I militari hanno pedinato il giovane individuando i pusher e i fornitori degli stupefacenti: le indagini hanno portato allarresto di 4 persone.

Interno di un autobus

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Almanacco 2011

35

LA FRASE
Vogliamo ribadire linquietudine dei seicento lavoratori della Maserati di via Ciro Menotti a Modena. Quegli stessi lavoratori che in questi anni con il loro lavoro, la loro professionalit, hanno ridato slancio e prestigio allo storico marchio del tridente e hanno ulteriormente contribuito a fare conoscere Modena nel mondo come terra di motori. Ribadiamo che non si pu lasciare un intero stabilimento nellincertezza e, come hanno ben scritto le Rsu, nella precariet. Fiom-Cgil Modena

Rissa da West-side story davanti le Dogali


settembre
Guerriglia urbana nel cuore di Modena. Davanti alle piscine Dogali si scatena il finimondo. Una notte di follia che ha come protagonisti 300 ragazzi di colore (si parla anche di 500) che si sfidano tra loro e non esitano a caricare la Polizia. Tutto inizia allinterno della piscina che il mercoled e il fine settimana si trasforma in un locale per giovani. Senza particolari motivi la struttura piena di centinaia di ragazzi ghanesi e nigeriani arrivati dal nord Italia. Verso mezzanotte la situazione si fa calda e lalcol inizia a fare effetto. La scintilla scatta da un 19enne indiano adottivo italiano che, dopo aver creato attimi di caos, viene fermato dalla Polizia. Apriti cielo, scatta la maxi rissa. Prima contro gli agenti con il ragazzo liberato a forza, poi tra gli stessi giovani che si affrontano con calci e pugni, ed anche con sassi e bottiglie. La situazione degenera e la Polizia costretta a chiamare rinforzi: arrivano Carabinieri, Polizia Municipale, Finanza, in tutto una ventina di divise. Prima della fine di questo inferno, al momento del nuovo arresto del giovane indiano, parte anche una sassaiola con tre agenti che restano feriti e sono costretti alle cure del Pronto Soccorso.

Larea in cui si svolta la rissa

Festival filosofia, il pensiero trionfa


Grande successo per la manifestazione con oltre 170mila presenze. Nel 2012 si parler di Cose
Dici settembre a Modena e pensi al Festival della Filosofia. Come da undici anni a questa parte la rassegna che si svolge in citt e che coinvolge anche Carpi e Sassuolo ha fatto registrare numeri importanti di iniziative e di presenze. Nella tre giorni di maratona filosofica sono ben duecento le proposte agli appassionati che, in pi di 170mila, invadono il modenese per ascoltare le lezioni proposte dal Festival. Argomento di questa edizione: la Natura, indagata secondo diverse prospettive da pi di quaranta filosofi che hanno rapito i presenti con le loro performances, se cos possiamo chiamarle. Spiccano e fanno il pienone l86enne Zygmunt Bauman, professore emerito di sociologia a Varsavia, che a Sassuolo tiene una lezione dal titolo Che cos accaduto alla natura, e Massimo Cacciari, filosofo ed ex sindaco di Venezia, che riempie allinverosimile Piazza Grande. Comunque il Festival non solo ed esclusivamente caratterizzato da incontri filosofici, perch a contorno di questi appuntamenti, che comunque restano il clou della rassegna, sono in programma diversi eventi collaterali che fanno da degna cornice. E cos, tra gli altri, in piazza davanti a centinaia di alunni attenti, finiscono anche leclettico musicista Giovanni Allevi con il suo pianoforte e la presentatrice-tv Serena Dandini. Non pu mancare Tiratardi, la notte bianca, ricca di cultura che, ovviamente, viene intitolata Insonni di natura. Oltre allimportanza degli ospiti e al successo di presenze a rendere ancora pi orgogliosi gli organizzatori ci pensa lUnione Europea che sceglie di finanziare il Festival modenese preferendolo alle altre 674 candidature provenienti da 27 paesi europei. Dunque, dopo unaltra edizione da record, lappuntamento gi stato fissato per la rassegna numero dodici, quando dal tema della Natura si passer ad analizzare largomento Cose.

DIARIO
CRIMINALIT

Rapinatori violenti in tutta la provincia


ss Nella Bassa e a Carpi si registrano raffiche di rapine in case di anziani che vengono picchiati e spesso devono essere ricoverati allospedale per la gravit delle violenze subite. Il bottino dei ladri in alcuni casi anche di pochi centesimi. A Zocca un ristoratore viene aggredito nella sua abitazione allalba.
MIRANDOLA

LA FOTO DEL MESE

Parco Novi Sad, viaggio nei meandri del supergarage

Rubinetti chiusi allospedale


ss LAusl chiude i rubinetti, in via precauzionale, allospedale di Mirandola. Alcuni valori dellacqua sono superiori alla norma, si teme il batterio della legionella. Pochi giorni dopo, in seguito ai controlli e alle analisi del caso, lacqua torna regolarmente
s s La Gazzetta scende in esclusiva nei meandri del parcheggio sotterraneo in costruzione al LA FUSIONE

parco Novi Sad. Una struttura che ha fatto storcere il naso a qualche modenese ma che, visitata a lavori quasi ultimati, rende bene lidea del complesso lavoro tecnico che stato realizzato. Due piani sotterranei, 1720 box auto (pi 250 in superficie), 150 telecamere per il secondo parcheggio sotterraneo pi grande di Italia. Aprir i battenti a primavera e con la contestuale introduzione del nuovo piano sosta cambier il modo di parcheggiare a Modena.

Atcm addio si trasforma in Seta


ss Con lunione delle aziende del trasporto urbano di Modena, Reggio Emilia e Piacenza, prende vita la Societ Emiliana Trasporti Autofiloviari (Seta): 1.100 dipendenti
ZOCCA

POLICLINICO

CONCLUSI I RESTAURI DELLA TORRE

LA SCUOLA

Caso-Cardiologia la prof. Modena lascia lincarico


Svolta importante nella querelle che da tempo coinvolge il reparto di Cardiologia del Policlinico di Modena. La direttrice del reparto, la dottoressa Maria Grazia Modena, viene rimossa dallincarico di primario e cos passa al contrattacco.

Splendida la nostra Ghirlandina


Dopo quasi quattro anni di attesa condita anche da qualche polemica (era il gennaio 2008), i modenesi possono finalmente riabbracciare, e soprattutto rivedere, la Ghirlandina. La Torre civica, patrimonio mondiale dellumanit dellUnesco, per tutta la durata dei lavori di ristrutturazione stata coperta da un telo lungo 64 metri realizzato dal pittore e scultore Domenico Paladino. Questa copertura ha fatto discutere e non poco i modenesi che probabilmente, anche per questo motivo, sono ancora pi sod-

Si ritorna in classe con il problema Tolto il telo di Paladino, la citt riscopre il suo simbolo splendente delle aule-pollaio
disfatti di rivedere la Ghirlandina senza veli. Sar per ancora necessario un mese di lavori per far sparire limpalcatura che avvolge la torre, ma comunque gi si nota il rinnovato colore Pagina a cura di Enrico Ballotti Settembre: iniziano le scuole. Dagli asili alle superiori sono centomila gli alunni modenesi al via del nuovo anno di studio. Il tempo pieno c, assente invece il tempo prolungato. Problemi? Sicuramente classi sovraffollate e pochi bidelli.

Il film su Vasco in anteprima


ss AllAntica Filmeria Roma di Zocca viene proiettato in anteprima nazionale il film-documentario Questa storia qua che racconta la storia della rockstar modenese Vasco Rossi. La pellicola, stata lanciata al Festival di Venezia con grande afflusso di fans.

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Almanacco 2011

37

LA FRASE
Il cinema Olympia croller: c un lento e inesorabile decadimento. Il Comune pensava a un intervento residenziale che prevedesse anche a un intervento di tutela sulle parti da conservare, come i mosaici interni molto originali realizzati dall'artista Luciano Giberti. Ma l'edificio stato tutelato, e se aspettiamo che sia ancora usato come cinema allora vuole dire che non capiamo che ci sar un'unica possibilit: l'edificio croller. Daniele Sitta
Assessore allUrbanistica

Scavi archeologici: scoperti gli amanti romani


ottobre
Sono stati scoperti mano nella mano, con lei che rivolge lo sguardo verso lamato. Due sposi, forse. Oppure due amanti dellepoca romana, che hanno voluto morire insieme. E insieme restare per sempre. Si tratta di una rara sepoltura che gli archeologi fanno risalire al IV-V scolo d.C., venuta alla luce in un cantiere di via Ciro Menotti, scavato per porre le fondamenta di una palazzina. A pochi metri di profondit, sono state individuate undici tombe. Tra queste, anche i due amanti, sui quali immediatamente si sono messi al lavoro gli archeologi della soprintendenza Donato Labate e Francesco Benassi, insieme con lantropologa Vania Milani, per individuare le ragioni che hanno potuto dare luogo a questa singolare sepoltura. I due amanti come li hanno ribattezzati gli studiosi sono stati spostati subito nei magazzini del Museo civico archeologico. Nello stesso scavo, inoltre, ci sono stati anche altri ritrovamenti degni di nota, come sette tombe vuote, costruite e mai utilizzate, a testimonianza di due necropoli, la seconda delle quali non inaugurata forse per il sopraggiungere dell'alluvione descritta da Paolo Diacono nel VI secolo d.C. Si tratta del secondo ritrovamento dopo quello ben pi raccapricciante che ha portato alla luce un omicidio dellantica Mutina.

Cos hanno trovato gli scheletri

Convegno fascista Scontri con feriti tra polizia e Guernica


Manifestanti in Corso Vittorio per fermare liniziativa le forze dellordine intervengono per respingerli
La dirigente della Digos Emanuela Ori con la fronte sanguinante, un altro agente con tagli sulla guancia, il capo delle Volanti con una mano contusa. Lividi e gonfiori anche per altri agenti, cos come per una ventina di manifestanti. il bilancio degli scontri dello scorso 28 ottobre davanti allHotel Europa di corso Vittorio Emanuele, dove si svolto il convegno di Fiamma Tricolore per celebrare le opere del fascismo. Il convegno era stato organizzato tenendo nascosto il luogo in cui si sarebbe svolta liniziativa per il timore di incidenti. Il sindaco Pighi aveva anche chiesto al questore di annullare levento. Invano. Ore 19 circa. Un paio di camionette della polizia si aggirano per il quartiere Tempio. Alloscuro del luogo del convegno, Anpi, Arci, Cgil, Pd, Sel, Idv, Comunisti italiani, Prc e Psi avevano organizzato un presidio alla Ghirlandina. Alle proteste si era aggiunto anche il Guernica, Dai luoghi dei presidi, arrivano notizie di mobilitazione. Dal cavalcavia di viale Gramsci, sbucano una ventina di contromanifestanti, che raggiungono la porta a vetri, cercando di sfondarla. Uno di loro con un pugno spacca il vetro. Gli agenti allinterno, nel tentativo di opporsi, rimangono feriti.

LA FOTO DEL MESE

DIARIO
IL CASO

Skipass, trionfa la fiera dello sci

Assolto il comico Giacobazzi


ss Assolto perch il fatto non sussiste. Si conclude cos il 14 ottobre il procedimento a carico del comico Giuseppe Giacobazzi, per un episodio legato a detenzione di cocaina. Sulla sentenza, il giorno successivo, il pm Enrico Stefano ha annunciato ricorso.
POLICLINICO

Maxi-furto a casa di Orlandi

Castelnuovo piange il sindaco Reggiani


Maria Laura Reggiani, per tutti Lalla, non ce l'ha fatta. Il sindaco di Castelnuovo, dopo una lunga battaglia contro una grave forma tumorale, si spenta la sera del 29 ottobre al Centro Oncologico del Policlinico di Modena. Vedova di Mario Del Monte, sindaco di Modena dal 1980 al 1987, avrebbe compiuto 63 anni in dicembre, proprio nel giorno di Natale. La notizia ha creato grande cordoglio in tutta la provincia.
s s Centomila visitatori, venticinquemila metri quadrati e pi

400 espositori, per quattro giorni di eventi dedicati alla neve. Sono i numeri della XVIII edizione del Nissan Skipass 2011, la fiera dedicata agli sport invernali, al via sabato 29 ottobre alla Fiera. Simbolo delledizione di questanno, la torre artificiale alta circa 34 metri e lunga 120, completamente innevata.

ss Un colpo da almeno duecentomila euro. In poco pi di unora, il 25 ottobre viene svaligiata la villa di Angelo Orlandi, 89enne storico presidente dellAci ed ex proprietario delle carrozzerie Orlandi, ora passate sotto lala della Fiat .
il lutto

Formigine d laddio a Luigi Annovi DOPO I TAGLI DEL GOVERNO BERLUSCONI LA VERTENZA

Polizia, colletta per fare benzina


I modenesi, solidali, accorrono e versano il denaro per le Volanti
Un euro per la benzina. la provocazione lanciata sotto portici del collegio lo scorso 18 ottobre: una colletta, organizzata dai quindici sindacati di Polizia, per comprare il carburante alle volanti, rimaste a secco a causa dei tagli imposti dal governo Berlusconi. E i modenesi hanno risposto allappello: oltre 500 bollettini postali compilati, andati a ruba nellarco di una mattinata, con un pensionato che ha effettuato per gli agenti addirittura un versamento di cento euro. Nelloccasione, ai cittadini stato distribuito un attestato: una obbligazione per avere maggiore sicurezza, Durante la giornata, Federconsumatori e Adusbef hanno regalato un pieno. Ma la colletta per la benzina ha avuta anche uno strascico polemico: da un lato il capo della polizia Manganelli fa sapere che gli euro raccolti non possono essere investiti per rifornire le auto a secco. Da un altro lato, parte un duro botta e risposta tra il segretario nazionale del Siulp, Felice Romano, e lex sottosegretario, Carlo Giovanardi. Pagina a cura di Evaristo Sparvieri

La fabbrica Maserati deve restare a Modena gli operai mobilitati


Con lannuncio delluscita di Fiat da Confindustria, inizia la stagione di mobilitazioni per i lavoratori di Ferrari, Maserati e Cnh. Sono i dipendenti della casa del Cavallino Rampante i primi a dare il via alla protesta, iniziando da met ottobre una serie di scioperi e di presidi per dire no al modello Marchionne. Tra i motivi delle vertenze, le trattative sul rinnovo dei contratti nazionali e aziendali in scadenza a dicembre, il rischio licenziamenti, il pericolo di spostare parte della produzione Maserati da Modena,

ss Si spegne il 20 ottobre a 71 anni, dopo una lunga malattia, lex assessore di Formigine e manager Luigi Annovi. Appassionato di politica, Annovi ha legato il suo nome anche a numerose attivit di volontariato e fu tra i fondatori dellAs Corlo.
via orsini

Il Guernica occupa Capannone


ss Dopo quattro sgomberi e cinquanta denunce, nuova occupazione per i ragazzi del collettivo Guernica, che la notte del 22 ottobre entrano in un capannone abbandonato di via Orsini, nel Villaggio Artigiano, dando vita al nuovo spazio sociale . La loro battaglia continua.

La raccolta delle offerte

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Almanacco 2011

39

LA FRASE
Chi non fa le fatture, chi evade le tasse, si comporta in modo sleale e non un buon cristiano. inutile venire in Chiesa se poi nella vita di tutti i giorni ci si comporta da furbi. Chi mi visita, ad esempio, e non rilascia la fattura commette un peccato. E il Signore lo punir. Proviamo ad essere bravi cristiani e cittadini responsabili. Le tasse vanno pagate altrimenti questa nazione va allo sfascio. Cerchiamo di essere pazienti, onesti, saggi. Mons. Elio Tinti
Vescovo di Carpi

Finmeccanica, Borgogni coinvolge Giovanardi


novembre
L'ex sottosegretario modenese Carlo Giovanardi viene tirato in ballo nell'inchiesta sui fondi neri di Finmeccanica. A chiamarlo in causa Lorenzo Borgogni, gi direttore delle relazioni istituzionali per conto della multinazionale di stato, che ha accettato di collaborare con i giudici che indagano sul rapporto tra affari e politica, non fatto solo di mazzette ma anche di nomine pilotate. Borgogni segnala ai giudici napoletani che il nome di un dirigente da nominare gli era stato fatto da Gianni Letta su segnalazione del senatore Carlo Giovanardi. Il nome di cui si parla quello dell'imprenditore Adolfo Vittorio, per la societ Elsag Datamat. Borgogni ammette di essere il collettore di rapporti con i politici per conto di Finmeccanica. I giudici stanno raccogliendo materiale sui rapporti intercorsi tra la galassia delle 300 aziende che fanno capo a Finmeccanica in cui l'azionista Stato rappresentato dai politici di turno chiedeva favori e cortesie di vario genere. Carlo Giovanardi risponde alle accuse in modo chiaro e risoluto: Ma come, io seguo una limpida procedura istituzionale e mi ritrovo sul banco degli accusati, dei faccendieri della politica? Mi vanto e mi onoro di aver fatto una segnalazione istituzionale, e sottolineo istituzionale, per un manager di comprovate capacit.

Carlo Giovanardi

Apple center, assalto per rubare Ipad


Branco di ventenni scatenati, un arresto. Zincani: Episodio gravissimo e da non sottovalutare
Assalto all'Apple Center da parte di un branco di ventenni di colore con forbici, che ha rapinato di Ipod e Ipad il negozio in Piazza Mazzini. Hanno aspettato che il capofila strappasse dalle mani di un addetto l'Ipad per partire con il colpo. Armati di forbici hanno tagliato i cavi che agganciano i prodotti esposti collegati al sistema d'allarme, poi razzia. Ma non finita: negoziante ferito, scazzottata all' esterno, fuga in via Emilia, la Polizia che arriva e carica uno dei rapinatori per portarlo in Questura. Il gruppo composto da ragazzi provenienti dal Comprensorio Ceramico, giovani dai 20 ai 25 anni. La rapina al DataTrade il pi eclatante ma solo uno della serie. Nelle vicinanze altri negozi sono stati derubati: rivendite specializzate in elettronica, con oggettistica varia, telefonia e PC, sempre con la stessa tecnica: entrano in gruppi di tre, uno chiede e distrae il responsabile, gli altri due rubano e poi scappano tutti insieme. Uno del gruppo viene arrestato (K.M. 18 anni, ghanese, abitante a Sassuolo), altri tre vengono identificati subito. Per identificare gli altri verranno utilizzate le telecamere che circondano e proteggono la zona della Sinagoga e quelle che puntano su via del Taglio, dove si svolta tra l'altro una parte della colluttazione tra gli agenti e la banda di ragazzi di colore in fuga. Chi verr identificato rischia la denuncia per concorso i rapina e ricettazione. A proposito di questo evento Vito Zincani, Procuratore Capo della Repubblica traccia un quadro di "massima allerta" sulla situazione sicurezza in citt e provincia: L'assalto alla Apple di piazza Mazzini, come gli episodi accaduti negli ultimi giorni in provincia, dai furti alle rapine in villa, mi danno l'impressione ci si trovi di fronte ad un momento particolare, da considerare con grande attenzione e senza continuare a sottovalutare, come stato fino ad ora, Modena e la sua provincia, che presentando caratteristiche del tutto diverse da altri contesti regionali sente il bisogno di un incremento delle forze di polizia.

DIARIO
CARPI

Maxi-furto da Gaud sparito campionario


ss Mega furto da Gaud, l'importante azienda di moda carpigiana. Viene rubato il campionario. Si tratta probabilmente di un colpo di spionaggio industriale, un vero e proprio danno per l'importante marchio conosciuto in tutto il mondo.
villanova

LA FOTO DEL MESE

Modenesi riuniti in piazza per festeggiare la Ghirlandina

Cadavere trovato dentro la sua auto


ss A Villanova viene trovato un cadavere nella sua vettura da due giorni. L'uomo un 56enne. vestito, non ha il cellulare e non si riscontrano ferite. probabile che si sia appartato con qualcuno e poi ha accusato un malore.
il bando s s L'11 novembre si brinda e si festeggia in piazza per celebrare insieme la nuova Ghirlandina. I

lavori sono durati complessivamente 4 anni. Mentre il vero e proprio intervento stato di 2 anni, cui si sono aggiunti tempi tecnici che hanno portato alla realizzazione del telo di Paladino e alla predisposizione di un complesso sistema di controllo interno delle condizioni statiche. Intervengono il Sindaco Pighi, gli assessori Antonino Marino e Roberto Alperoli, insieme ad Andrea Landi, Presidente Cassa di Risparmio di Modena. A seguire musica con la Corale Rossini e buffet per tutti.

Mediagroup gestir il museo Ferrari


ss Il Mef, Museo Enzo Ferrari, sar gestito da Mediagroup98 di Modena, che si occuper di bar, ristorante e bookshop. Per otto anni toccher proprio a questa societ gestire il nuovo ente, con un canone di affitto da 470 mila euro l'anno.
la disavventura

LINDAGINE

INVESTIMENTO DA 6 MILIONI

IL LUTTO

Scoperta rete illegale per riciclare denaro sporco


Scoperta rete illegale di money transfer, il servizio di bonifico veloce, soprattutto con il Terzo Mondo, che aveva ormai ramificazioni in tutta Italia. Una banca nascosta tra i banconi dei negozi di ghanesi e nigeriani. Serviva connazionali normalmente per trasferire denaro sporco.

Cremonini, energia dalle biomasse


Inalca del Gruppo Cremonini annuncia la richiesta delle autorizzazioni per la realizzazione di un impianto per la valorizzazione energetica di biomasse di origine animale, derivanti da scarti dell'attivit da macellazione: un impianto che dovr essere realizzato all'interno dello stabilimento di Castelvetro. Lazienda prescelta sar la danese Alfa Laval, numero uno del mondo per questo tipo di impianti. Obiettivo dell'azienda autoprodurre entro il 2015 il 70% del proprio fabbisogno energetico. Inalca ha dichiarato che l'iter partito e che si far un investimento di

Addio a Scaglietti un vero maestro Costruir impianto avveniristico che sfrutter scarti di lavorazione della carrozzeria
6 milioni di euro. previsto il trattamento preliminare delle biomasse tramite bollitura e il successivo utilizzo della sola frazione grassa come combustibile in due moderni motori a scoppio per la cogenerazione. Pagina a cura di Ombretta Guerri Muore Sergio Scaglietti, 91 anni, il pi famoso carrozziere del mondo. Scaglietti ha fatto a pieno parte dell'epopea Ferrari. Ha disegnato alcune delle pi famose Ferrari e a lui fu dedicata la 612 che porta il suo nome. Piero Ferrari dice Era il Pavarotti dei telai. Se ne va unepoca.

Imprenditore rapinato a casa


ss Maurizio Baraldi imprenditore maranellese, amministratore delegato e titolare (con un altro gruppo di soci) della ceramica Serravalle, viene assalito da tre banditi dellEst che lo aspettano sotto casa per derubarlo, poi fuggono con la sua auto.

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Almanacco 2011

41

LA FRASE
Natale per chi e sa di essere povero. E non mi riferisco solo alla povert economica o sociale; mi riferisco alla povert come segno della condizione umana. Tutti siamo e rimaniamo deboli. Varrebbe la pena confessarlo anzitutto a noi stessi. Non possiamo cogliere un messaggio di consolazione o salvezza se non ne avvertiamo il bisogno o ci troviamo in una situazione di scetticismo presuntuoso. Monsignor Antonio Lanfranchi
Arcivescovo di Modena

Agricoltore freddato sulla porta di casa


dicembre
Due colpi di fucile, uno alla spalla e uno al petto. Viene freddato cos sulla porta di casa( a pochi passi dallex campo di concentramento di Fossoli) Graziano Battocchio, agricoltore in pensione di 62 anni nonch esperto cacciatore e collezionista di armi. E lalba dell8 dicembre. In principio il pubblico ministero Enrico Stefani e il capo della mobile Amedeo Pazzanese propendono per una rapina finita male. Troppe per le domande tanto che ben presto le indagini imboccano altre direzioni. Qualche giorno dopo uno dei cani di Battocchio muore in circostanze poco chiare, forse avvelenato. Gli alibi dei familiari sembrano solidi. Sotto la lente dingradimento restano i 200 cacciatori che si trovavano al Bar Blu di Cibeno Pile. Al momento del delitto almeno la met non era infatti ancora presente al raduno di caccia alla lepre cui doveva partecipare lo stesso Battocchio. Gli inquirenti acquisiscono i tabulati telefonici relativi ai cellulari delle principali figure coinvolte. Disposti anche gli accertamenti patrimoniali sulla vittima e le analisi da parte della Scientifica di una macchia di sangue trovata sulla bici del fratello Silvano. Il 17 dicembre viene celebrato il funerale dellagricoltore.

Graziano Battocchio

Bilancio da brividi mancano 24 milioni Pighi aumenta lIrpef


La manovra Monti, unita a quanto fatto da Berlusconi complica notevolmente i conti municipali. Tagli ai servizi.
Altri 6 milioni di euro. E quanto verr a mancare nelle casse comunali per effetto della manovra Monti. Un nuovo colpo di scure che si rivela la notizia choc dellImmacolata. E che, sommato al precedente taglio di 18 milioni, equivale ad un totale pari a 24 milioni di risorse andate in fumo. Facile prevedere un repentino dimezzamento dei contratti a termine e servizi sempre pi esternalizzati. E se vero che per quel che concerne laumento dellIrpef il primo cittadino sembra considerare lintervento sulla leva fiscale alla stregua di ultima spiaggia, altrettanto vero che la giunta dovr fare i conti anche con lo svuotamento delle province di cui il Comune inglober, non senza fatica, parte delle competenze e del personale. Slitta la presentazione del bilancio 2012 che il sindaco si augura di portare in commissione entro gennaio. Per questo e per i prossimi due bilanci chiosa Pighi- il Comune dovr mettere in campo una manovra strutturale in grado di rendere stabili i conti. Unulteriore doccia fredda arriva il 17 dicembre. A completare lopera, i contributi erogati dalla Fondazione Cassa di Risparmio passeranno da 30 milioni (di cui 6 erano erogati al Comune per sostenere tutti i settori) a 18 milioni di euro.

la foto del mese

DIARIO
il personaggio

Auditel, prime suor Angela e Modena

Spyros, da cuoco a Masterchef


ss Spyros Theodoridis, impiegato trentasettenne di origine greca e modenese dadozione, vince Masterchef Italia, talent show culinario trasmesso da Cielo. Con la sua spontaneit e bravura Spyros ha conquistato non solo i tre chef giudici (Carlo Cracco in primis) ma anche migliaia di spettatori.
IL CASO

Piano casa da 340 milioni di euro


Il sindaco e lassessore Sitta presentano il piano casa con edilizia sociale che prevede la costruzione di 2mila appartamenti in 10 anni con prezzi dacquisto e affitti agevolati. Il progetto da 340 milioni di euro mira a rispondere allesigenza abitativa che in citt si fa sempre pi pressante. Il Comune intende mantenere il proprio patrimonio di edifici popolari, ridurre lIci per gli alloggi a patto concordato, rafforzare il lavoro dellAgenzia casa e proseguire sul sentiero dei Peep.
s s Gioved 15 dicembre, Rai Uno. Al pari della Gubbio di Don

La tenda-serra finisce in Procura


ss Finisce in procura la vicenda della tensostruttura installata in Piazza grande per festeggiare i 10 anni del Caff Concerto. La serra ha infatti ottenuto lautorizzazione dal Comune che per sembra aver lasciato fuori dai giochi la soprintendenza.
LA CONDANNA

Matteo, Modena conquista un posto al sole in prima serata. Con uno share del 25,35%, ossia 7milioni e 332mila telespettatori, il debutto di Che Dio ci aiuti, fiction con Elena Sofia Ricci ambientata allombra della Ghirlandina, sbanca un po a sorpresa lAuditel. Un risultato che supera ogni pi rosea aspettativa.

Lindagine

IL PREFETTO

Ergastolo alluxoricida
ss ergastolo per il pakistano uxoricida che in quel di Novi uccise la moglie a colpi di pietra. Sentenza pi morbida allindirizzo del figlio condannato a 20 anni. Sopravvissuta, la figlia Nosheen: Ricomincio una nuova vita.
TRAGEDIe

Scoperto lager con 365 cani di razza


Sequestrati dalla polizia municipale in unazienda di Cittanova
Un vero e proprio lager. Ci che abbiamo trovato ammette il procuratore aggiunto di Modena Lucia Musti andato ben oltre le revisioni. Sono 365 i cani di razza sequestrati ai primi di dicembre a Cittanova in quella che veniva considerata a tutti gli effetti una dimora per animali con scopi didattici, la Fattoria delle Rose. Si tratta soprattutto di cuccioli, costretti a venire alla luce quindi a vivere - in condizioni igieniche inaccettabili e destinati alla vendita anche on line. Il blitz, coordinato dalla procura ed effettuato dalla polizia municipale che ha messo in campo 38 agenti 4 veterinari, scattato grazie ad alcune segnalazioni di cittadini. Tre le persone senza contratto trovate al lavoro in azienda. Denunciata per maltrattamenti, la coppia titolare della fattoria non solo si difende, lAusl ha sempre dato pareri positivi in merito alla nostra attivit, ma contesta anche le modalit di un sequestro messo in atto senza la presenza di medici dellunit sanitaria competente. Pagina a cura di Arianna De Micheli

Allarme criminalit dilagano i furti nelle case: + 24%


Rispetto al 2010 i furti nelle abitazioni sono aumentati del 25%. E se in provincia i reati sono calati in media del 7%, in citt lincremento ha toccato i 5 punti percentuali. Aumentano anche le rapine in posta (+30%), in banca (+60%) e le violenze sulle donne (+16%). A presentare i dati in merito allandamento dellordine pubblico del territorio il prefetto Benedetto Basile, nemico giurato di tutti quei clan mafiosi, Casalesi in primis, che ormai da tempo hanno allungato le mani sulla nostra citt.

Tre morti la notte di Natale


ss Tragedia di Natale a Fanano. Il monossido di carbonio ha ucciso in casa i fratelli Dino e Paolo Cavallini. E sempre la notte di Natale in un incidente a Modena Brenda Totagiancaspro muore a 21 anni.

Uno dei cani salvati

42

Le mode

GAZZETTA SABATO 31 DICEMBRE 2011

IL GOSSIP

A VOLTE RITORNANO

IL FENOMENO

il cinema

Demi Moore, fine di un amore


ss Sono state avviate ufficialmente anche le pratiche per il divorzio tra Demi Moore e Ashton Kutcher, dopo il tradimento di lui, con Sara Leal, nel giorno del loro anniversario (si erano sposati nel 2005). Sono state avviate le pratiche per un divorzio che si annuncia particolarmente ricco.

Revival, i favolosi Ottanta


ss Sono tornati i Duran Duran. Sono tornati gli anni '80. Ed ecco allora il bellissimo video di Girl Panic, girato a Londra, Hotel Savoy. I protagonisti non sono appunto i Duran Duran, se non presenti con parti minori, ma le top model Naomi Campbell, Helena Christensen, Cindy Crawford, Eva Herzigova, Yasmin Le Bon, che interpretano i vari componenti della band. Cameo di Dolce e Gabbana.

Vampiri, che passione


ss Attesa e sale piene per Breaking Dawn, ultimo capitolo della saga Twilight, i con Robert Pattinson e da Kristen Stewart . Finalmente Bella ed Edward si sposano e coronano il loro sogno, Ma le cose non sempre vanno come programmate. Lepisodio conclusivo a fine 2012.

La Parigi di Allen
ss Grande successo per il film di Woody Allen Midnight in Paris. Gil (sceneggiatore con aspirazioni da scrittore) e la sua futura sposa Inez sono in vacanza a Parigi. Gil gi stato nella Ville Lumire e ne da sempre affascinato. Lo sar ancor di pi quando una sera, a mezzanotte, si trover catapultato nella Parigi degli Anni Venti con tutto il suo fervore culturale. Far in modo di prolungare il piacere.

UNA RIBALTA TELEVISIVA

GLI EVENTI IN CITT

COME VESTIVAMO

Suor Angela e Che Dio ci aiuti Unestate intensa e con la favolosa Notte bianca e Modena diventa citt di fiction
Modena protagonista in tv con suor Angela in Che dio ci aiuti, prodotta per Rai Fiction dalla Lux Vide, Elena Sofia Ricci interpreta una suora incaricata di gestire un convitto per ragazze. lamicizia con un ispettore di polizia, massimo poggio alias Marco Ferrari, porta la religiosa a collaborare alle indagini e a trasformarsi in detective. La serie si snoda in 16 puntate. Gli esterni sono stati girati a Modena e la citt una presenza costante nella trasmissione. Lauspicio che come Don Matteo riesca a diventare una fiction amata dagli italiani, in modo da pubblicizzare Modena, come avvenuto per Gubbio con laltra serie. Non a caso per il lancio della fiction, sindaco Pighi, presidente della fonda-

La moda dellanno Contro la crisi sbocciano i colori


La moda per l'anno 2011 stata pi che mai eclettica, frizzante e colorata. Per l'estate il primato andato agli abiti, sia lunghi in stile gipsy, che corti con voiles e ruches. Tanto pizzo e tante trasparenze. Nelle scarpe non hanno dominato i tacchi alti, ma al contrario i sandali bassissimi, etnici e colorati. Tanto spazio per le camicie e i pantaloni kaki e militari. Per l'autunno inverno tornato invece lo stile classico, con gonne al ginocchio, giacche in tweed, cappelli di feltro, il cappotto color cammello, i guanti di pelle, meglio se lunghi. Tra i colori il viola, il verde, e l'arancione. Colori anche su scarpe, borse ed accessori vari. Pagina a cura di Ombretta Guerri

Elena Sofia Ricci

zione per il Museo Enzo Ferrari e il nostro superchef Massimo Bottura sono andati a Roma per presentare le eccellenze modenesi e favorire il rilancio turistico.

s s Un grande anno per Modena, per la musica, per gli eventi. Successo per liniziativa Nessun

dorma, che si svolta il 14 maggio; una notte bianca ricca di eventi con giocolieri, fachiri, acrobati, mimi, cantastorie e musicisti. Poi negozi e locali aperti fino a tarda notte. Ottimi i concerti con Franco Battiato, Paolo Conte e Vinicio Capossela. Poi la bella festa per la Ghirlandina restaurata.

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

I personaggi dell'anno

43

maria cecilia guerra

gianluca sghedoni

rossella cadignani
Quando si dice linnovazione modenese che resta al passo con i tempi e magari anche li precede. Nel mondo economico, questanno merita di essere segnalata gli importanti risultati ottenuti dalla Kerakoll di Sassuolo guidata da Sghedoni. Lazienda specializzata in soluzioni per i restauri parteciper alla ristrutturazione del Colosseo ed stata invitata a lavorare per la ristrutturazione del Teatro dellOpera di Firenze.

Un sottosegretario per salvare lItalia


lunica presenza modenese nel Governo Monti. Cecilia Guerra, docente di Scienza delle Finanze e Direttore del Dipartimento di Economia Politica presso lUniversit di Modena e Reggio Emilia, stata nominata sottosegretario nel delicato Ministero del Lavoro. Se da una parte la nomina ha sorpreso, dallaltra la scelta rientra a pieno titolo nell'impostazione tecnica del Governo voluta da Mario Monti.

Limprenditoria modenese per il Colosseo La donna che ci ha restituito la Ghirlandina


la donna che ha restituito la Torre della Ghirlandina ai modenesi. Stiamo parlando dellarchitetto Rossella Cadignani che nel corso degli ultimi tre anni ha diretto i lavori di restauro del monumento pi amato, insieme al Duomo, dai modenesi. Un lavoro particolarmente impegnativo, nel corso del quale non sono mancati gli imprevisti. Ma alla fine il risultato di tutto rispetto. A lei e a chi ci ha lavorato il plauso della citt.

VASCO ROSSI

MASSIMO BARBOLINI E GIOVANNI GUIDETTI

massimo bottura

Un anno da grande protagonista Due allenatori di livello mondiale negli stadi, in libreria e Facebook
Tour annullato, un ricovero, lapprensione dei fans. Sembrava un annus horribilis per Vasco Rossi che invece ancora una volta riuscito a sorprendere tutti. Dalla clinica non ha rotto il suo contatto con i fans, ma ha aperto un canale attivo 24 ore su 24 dialogando tramite facebook. Ogni giorno il Blasco salutava, mandava video con la sua voce in sottofondo, oppure esternava qualche commento sullattualit. Per non dire del suo libro appena uscito, La versione di Vasco con 5 ristampe in un mese, che danno una visione completa del musicista e delluomo. A chiusura dellanno record di vendite per Vivere o niente, e lancio del Live Kom11.

Lo chef dei sapori modenesi ha raggiunto il tetto del mondo


Massimo Bottura ci ha abituati a grandi successi ma il 2011 costellato di un crescendo riconoscimenti a dir poco strabiliante e che fa definitivamente entrare il nostro chef nellolimpo mondiale della gastronomia. A gennaio viene premiato dallAcadmie Internationale de la Gastronomie con il Gran Prix de lArt de la Cuisine, riservato ai migliori cuochi al mondo. Il Comune lo onora con la medaglia donore. In primavera, il suo ristorante La Francescana passa dal sesto al quarto posto (primo in Italia) nella classifica dei 50 World's Best Restaurants, mentre in mese scorso il locale viene insignito

Massimo Bottura

Vasco Rossi
VOTA SUL SITO IL MODENESE DELLANNO www.gazzettadimodena.it

s s Massimo Barbolini e Giovanni Guidetti, i due allenatori mo-

denesi sempre ai vertici mondiali con le loro nazionali, l'Italia e la Germania femminili che li ha visti sfidarsi direttamente nella World Cup in Giappone.

della terza stella dalla guida Michelin, confermandosi il miglior ristorante dItalia secondo tutte le principali guide italiane. Pagina a cura di Francesco Zarzana

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Modena calcio

45

LA FRASE
Nella stagione che ci proietta allanno del centenario della societ ci aspettiamo tutti qualcosa di importante. Il sogno nel cassetto? Tornare a giocare il derby con il Bologna, ovviamente non in serie B. Roberto Casari
Presidente di Ghirlandina Sport nel giorno della presentazione del Modena 2011/12

Salta Bergodi, in panchina ora siede Cuttone


Modena CalCio
Esce Bergodi, entra Cuttone: dopo due campionati senza ribaltoni sulla panchina giallobl, nemmeno a met della stagione 2011/12 la societ canarina si vede costretta a divorziare da Cristiano Bergodi, il tecnico 47enne di Bracciano che nel campionato precedente aveva saputo salvare il Modena, e anche far rivedere un bel calcio sotto la Ghirlandina, pur avendo iniziato la sua avventura in mezzo a tante difficolt, a partire da una societ in fase di riassestamento e non in grado di investire da subito sul mercato. I secondi cinque mesi del 2011 di Bergodi alla guida dei giallobl, per, sono ben diversi dal passato e anche dal previsto, scontrandosi con le ambizioni estive manifestate a gran voce in pi occasioni: la squadra, che sulla carta sembrava essersi rafforzata, in realt risulta indebolita, a causa di alcune scommesse di mercato un po troppo azzardate, e naviga costantemente nelle ultime posizioni. Bergodi viene esonerato dopo 15 giornate, con il Modena terzultimo a quota 14 punti e reduce dallonta nel derby col Sassuolo. A subentrargli Agatino Cuttone, 51enne catanese promosso dalla Primavera e alla sua prima esperienza in serie B: tre pareggi, una sconfitta e una vittoria, questultima di grande prestigio contro la capolista Torino, nelle ultime 5 gare del 2011.

Cristiano Bergodi

Verso il centenario tra luci e ombre


Prima ad un passo dai play off. Dopo lestate dai grandi proclami al rischio di finire nel baratro
Da una vittoria al Braglia contro una prima della classe, il 2-1 ai danni del Novara di sabato 8 gennaio, ad un altro successo davanti al pubblico di casa sabato 17 dicembre, sempre contro una piemontese capolista, il Torino, e pure per 2-1. Se il 2011 del Modena avesse avuto lo stesso andamento di come cominciato e terminato, a questora non parlaremmo di serie B. Invece le imprese con Novara e Torino, dal peso specifico comunque notevole in ottica salvezza, rappresentano poco pi di una semplice coincidenza, una misera soddisfazione al termine di un anno a luci e ombre. Proprio cos, perch se i primi sei mesi del 2011 potevano apparire come un buon viatico verso un campionato di altra caratura, con obiettivi ambiziosi, la realt di fine anno racconta dei soliti problemi: il Modena ancora una volta lotta per salvarsi. E dire che in estate la societ si era mossa con il chiaro intento di puntare almeno ai playoff in una stagione che, da domani, far entrare i giallobl nellanno del centenario. Gli errori, per, si chiamano scommesse di mercato, azzeccatissime la scorsa stagione tanto quanto sbagliate in questa. Se a ci si aggiunge che anche quella che sarebbe dovuta essere una garanzia, cio la conferma di Bergodi, si tramutata in un boomerang, appare facile capire come tutto in questi ultimi mesi del 2011 possa essere andato storto. Il cammino del Modena nellanno solare era iniziato nel migliore dei modi, con la vittoria a Piacenza seguita al botto di inizio anno contro il Novara. La vera svolta a Empoli, con un successo che fa aprire unimportante serie di risultati utili ai canarini, portandoli ad un passo dai playoff, sogno sfumato sul pi bello con un finale di stagione al rallentatore. Storia ben diversa il campionato in corso: quattro vittorie in 20 gare, umiliazione nel derby con il Sassuolo e ambizioni subito accantonate. Lobiettivo da centrare, ora con Cuttone, la salvezza, sperando che il 2012 possa aprirsi come lanno che oggi si chiude, questa volta senza incepparsi.

DIARIO
il personAggio/1

Lo stop di Bellucci per motivi di salute


ss Il 2011 si apre con una notizia triste: Claudio Bellucci deve abbandonare, momentaneamente, il calcio giocato a causa di unulcera gastrica. Decider poi di appendere le scarpette al chiodo: non prima di essere tornato in campo il 21 maggio,5 mesi dopo lo stop, nella vittoria con il Portogruaro che vale la salvezza.
IL PERSONAGGIO/2

LA FOTO

2011: anche sul fronte dei derby stato un anno nero...

Giuseppe Greco il capocannoniere


ss Giuseppe Greco approda al Modena nel mercato di gennaio e, in pochi mesi, diventa il punto di riferimento dellattacco. lui il capocannoniere dellanno solare, con 8 reti nel ritorno 2010/11 e 5 nelle prime 20 dellattuale campionato, oltre a 4 gol in Coppa Italia.
s s Nel mondo sportivo, nel calcio soprattutto, si dice che un derby conti pi di una stagione inte-

ra. Il 2011 del Modena, sotto questo aspetto, verr ricordato come un anno di profonda delusione. Venerd 18 marzo, in un Braglia tricolore per festeggiare i 150 anni dellUnit dItalia, i canarini segnano subito con Perna, poi per smettono di giocare, subiscono il pareggio del Sassuolo ed escono tra i fischi. Marted 1 novembre, nel primo derby 2011/12, va decisamente peggio: i neroverdi infliggono al Modena di Bergodi una delle sconfitte pi umilianti della storia, 5-2 in casa.

IL PERSONAGGIO /3

Colucci dice addio se ne va un leader


ss Per due anni stato il leader della squadra, quello che nel calcio viene definito lallenatore in campo: Leonardo Colucci, centrocampista classe 72, al termine della stagione 2010/11 decide di lasciare il calcio: far il mister.
IL PERSONAGGIO/4

i top

IL CAMBIO DELLA GUARDIA

I FLOP

Pasquato, Gozzi e Mazzarani giocatori di razza


Nel primo Modena di Bergodi, capace di farsi apprezzare per il bel gioco espresso, spiccano le giovani stelle Pasquato (scuola Juve) e Mazzarani (Udinese), destinati al salto in serie A. Anche un giocatore di propriet del Modena, per, vola in A: Gozzi, ceduto al Cagliari.

Rinaldi prende le redini della societ


Ghirlandina sport arruola nuovi soci nellavventura del calcio
Dopo due estati che avevano fatto trattenere il fiato a tutti i tifosi, con lapprensione legata ad un futuro societario a serio rischio, il 2011 regala nuova tranquillit ai sostenitori giallobl. Ghirlandina Sport, compagine che detiene il 99,7% delle quote del Modena, anzi impegnata a trovare nuovi soci. Prima, per, si chiude con il passato: il 21 aprile Maurizo Rinaldi viene nominato presidente al posto di Ninetto Sgarbi, che resta nel cda a differenza di Fulvio Martini, sostituito da Aldo Ferrari (rappresentante di Usco). Amadei esce dunque di scena. La societ si allarga con lingresso di Morselli (Emiliana Serbatoi), Gibertini (Gibertini Petroli), Stefani (Mivebo) e Romani (Modena nel Cuore). Un 1% di quote viene poi rilevato dallazionariato popolare, Coop Modena Sport. Pagina a cura di Marco Costanzini

Dalla Bona, Petre e Bernacci... Chi erano costoro?


Da 3 rivelazioni del Modena a tre flop assoluti del secondo ciclo Bergodi: Dalla Bona, primo giocatore acquistato da unaltra societ a titolo definitivo nellera Ghirlandina Sport, il rumeno Petre, passato in Champions, e lex bomber Bernacci, reduce da un anno di inattivit.

Con Signori un arrivederci


ss Nemmeno Francesco Signori avrebbe immaginato che la sua lontananza da Modena potesse durare solo sei mesi; giusto il tempo di tornare alla Samp salvo poi essere rimandato in giallobl a dicembre.

46

Sassuolo calcio

GAZZETTA SABATO 31 DICEMBRE 2011

LA FRASE
Voglio un Sassuolo sorprendente. A chi mi ispiro? Ho avuto la fortuna di osservare da vicino il lavoro di tecnici come Mazzarri, Mourinho, Benitez e Leonardo: da tutti ho cercato di assorbire qualcosa, ma non voglio imitare nessuno. Io sono Fulvio Pea. Fulvio Pea
alla presentazione ufficiale del Sassuolo

La vicenda delle scommesse lascia il segno


SaSSuolo CalCio
1 anno (ridotto poi a 6 mesi) per Quadrini e 20mila euro di multa per il Sassuolo: una sentenza di "condanna" lieve che conferma la totale estraneit del Sassuolo al primo filone dell'inchiesta Last Bet. Ma nella tarda primavera, quando scoppia lo scandalo, anche i neroverdi tremano: le intercettazioni di Paoloni, il portiere al centro dell'inchiesta , tirano in ballo Quadrini, Pomini e Bianco, che, nelle fantasie dell' ex cremonese, sarebbero stati complici determinanti nella combine (inesistente) di Siena-Sassuolo.Di vero non c' nulla. Anzi, lo stesso Paoloni, disperato, si fingeva Quadrini nelle conversazioni Skype per tranquillizzare i "soci" sul buon esito delle scommesse: soltanto le indagini e gli interrogatori dopo gli arresti chiariranno che Paoloni era un millantatore di professione. L'ex trequartista neroverde, del tutto estraneo ad ogni combine, paga per con la squalifica il ritardo nell'aver denunciato agli organi federali le strane telefonate ricevute da Erodiani, che reclamava dal giocatore i soldi pattuiti con Paoloni. E il Sassuolo, all'oscuro di tutto, si becca comunque una multa, per il principio della responsabilit oggettiva: un'ammenda tutto sommato leggera, che consente alla societ di lasciarsi in fretta alle spalle una vicenda che per altre squadre ha avuto e avr ben altre conseguenze.

Daniele Quadrini

Dalla grande paura al sogno da rincorrere: raggiungere i play-off


Per i neroverdi anno dai due volti: prima la lotta per salvarsi e dopo la cavalcata che fa sperare in un 2012 entusiasmante
La grande paura e il sogno ritrovato. Di banale e di scontato il 2011 neroverde ha avuto ben poco: anzi, nell'arco degli ultimi 12 mesi il Sassuolo ne ha viste di tutti i colori. Un'annata, il caso di dirlo, davvero nero-verde: nero, come il lungo tunnel verso la salvezza raggiunta all'ultima giornata dello scorso campionato, e verde, come la speranza incarnata dalla meglio giovent capitanata da Fulvio Pea. Giusto un anno fa, il Sassuolo cominciava una lunga rincorsa verso la sospirata salvezza. Ma, mantenuta la categoria tra mille difficolt, il coinvolgimento nell' inchiesta Last Bet sembrava mettere a repentaglio tutto: la bolla di sapone in cui si sono sciolte le invenzioni di Paoloni e soci stato il secondo sospiro di sollievo di un'annata che davvero non voleva saperne di raddrizzarsi. Squinzi, per, sceglieva di rilanciare la sfida, affidandosi a Pea e ad un gruppo di giocatori in gran parte rinnovato. E, da luglio in poi, il 2011 del Sassuolo assumeva ben altre tinte: l'entusiasmo tornava di casa dalle parti di Piazza Risorgimento, con la societ decisa ad aprire un nuovo ciclo. E i fatti, fin qui, hanno dato ragione a tutti: a Bonato, a Pea e ai giocatori, vecchi e nuovi, capaci di ricostruire dal nulla la possibilit di giocarsi il 2012 inseguendo di nuovo il sogno gi accarezzato.

LA FOTO DELLANNO

DIARIO
GLI ALLENATORI

Sansone, un vero goleador

Una panchina per tre


ss Tre allenatori in un anno: al Sassuolo dell'era Squinzi-Bonato non era mai accaduto. Dopo l'esonero di Gregucci, nelle ultime tre gare dell'anno tocc a Paolo Mandelli guidare il Sassuolo verso la salvezza. E, da quest'estate, in sella c' Fulvio Pea.
LE STATISTICHE

La striscia record delle 10 giornate


ss Dieci giornate consecutive senza sconfitte: dalla settima alla sedicesima giornata di questo campionato i neroverdi realizzano la migliore striscia di risultati utili mai realizzata in B, pareggiando il record di Allegri nell'anno della promozione dalla C1.
IL PEGGIO

Cambia il modulo di gioco: addio al 4-3-3


Bye bye 4-3-3: nel 2011 stato definitivamente accantonato. A metterlo in discussione prima Gregucci che, preoccupato per una difesa troppo perforabile, spesso si affidava al 4-3-1-2. Ora con Pea la rivoluzione ha fatto un salto di qualit: il mister ha scelto la difesa 3, alternando il prediletto 3-5-2 al pi offensivo 3-4-3. Prima per necessit poi per scelta: il Sassuolo 2011 ha dimostrato doti camaleontiche fin qui sconosciute. E i risultati del campo sembrano dargli ragione.
s s Sansone il goleador: con 9 reti, t in questa stagione, l'ester-

no lucano il capocannoniere del Sassuolo per il 2011. Soltanto nell'esperienza a Frosinone della scorsa stagione esploso arrivando alla doppia cifra. Un feeling confermato anche in neroverde, nelle prime 19 apparizioni gi andato a segno 9 volte, sfiorando il record personale di 10 gol raggiunto a Frosinone.

LO SPOGLIATOIO

gli INCIDENTI

Quei 51 punti sono pochini


ss 51 punti finali: a giugno il Sassuolo agguanta la sospirata salvezza, ma la classifica e quel sedicesimo posto agganciato all'ultima giornata restano il peggior risultato di sempre dei neroverdi in B.
e il meglio

La forza di un gruppo davvero unito


Quasi tutta la rosa ha vissuto le due fasi opposte della squadra
Un anno double face per tutti, vecchi e nuovi. Ecco il 2011 che i giocatori neroverdi mandano in cantiere: una prima parte di sofferenza pura e una seconda talmente bella da finire di diritto negli annali del calcio neroverde. Ed curioso che il saliscendi di emozioni e di risultati accomuni la rosa intera del Sassuolo. Chi c'era gi , ha conosciuto nei primi sei mesi dell'anno il pane duro dei bassifondi della classifica e la lenta risalita verso la salvezza. A chi arrivato in estate era andata quasi sempre peggio, perch nessuno dimentica che i vari Terranova, Sansone, Longhi, Marchi, Cofie e Bianchi sbarcavano in neroverde con la fresca delusione di una retrocessione a Frosinone, Trieste e Piacenza. Per tuttida luglio in poi scattata l'operazione riscatto, che ha i suoi protagonisti tra i senatori (Piccioni, Magnanelli, Pomini, Masucci, Consolini) e i giovanotti di belle speranze . La sete di rivincita ha cementato un gruppo che nella seconda met dell'anno ha saputo conquistarsi il ruolo di sorpresa del torneo. Pagina a cura di Giacomo Gullo

Tanti gli infortuni ma va a Noselli lOscar della sfortuna


Rea, Cinelli, Donazzan, Troiano, Bruno, Laribi: sono tanti i neroverdi che ricorderanno il 2011 come annus horribilis . L'Oscar della sfortuna tocca ad Alessandro Noselli: a febbraio ecco l'infortunio al quinto metatarso del piede destro, da cui l'attaccante sembra riprendersi dopo l'estate. E invece, a novembre, arriva la ricaduta che lo mette di nuovo ko. Ora l'ex virgiliano dovr attendere il 2012 per tornare di nuovo in campo: quando si sar ristabilito del tutto, sar trascorso pi di anno dalla sua ultima apparizione da titolare.

Ben 37 punti al giro di boa


ss il 2011 si chiude con un record, stavolta di segno positivo: ad una giornata dalla fine del girone d'andata, Piccioni e compagni hanno gi conquistato 37 punti: non era mai accaduto, nemmeno nelle annate di Pioli e Mandorlini, di arrivare al giro di boa tanto in alto.

Masucci, uno dei senatori

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Volley

47

GLI OBIETTIVI

Entrare in Europa Casa Modena e Liu Jo ci vogliono provare


Modena e l'Europa. Nel 2012 la Liu Jo, ha l'obiettivo di varcare i confini nazionali. Casa Modena invece avrebbe l'ambizione di ritornare in Champions League a 9 anni di distanza dall'ultima apparizione. La prospettiva soprattutto alla luce del recente riconoscimento di citt europea dello sport 2013.

Liu Jo, le tigri pronte a combattere ovunque


Volley
Il 2012 ci dir se la Liu Jo Volley Modena, riuscir ad affermarsi come una delle realt pi importanti della pallavolo italiana. La societ guidata da Rino Astarita, ormai definitivamente trasferitasi da Carpi a Modena, ha dichiarato di voler entrare per la prima volta nelle competizioni europee, ma i nomi arrivati in rosa nel mercato estivo (Aguero, Rinieri, Barboza) possono far sognare i tanti tifosi che vanno al Pala CasaModena. Certo, dopo l'addio a met dicembre della palleggiatrice Fernandinha e l'arrivo della serba Maja Ognjenovic (campione d'Europa in carica), la squadra avr bisogno di un'ulteriore periodo di adattamento. L'ambiziosa Liu Jo di oggi, figlia del suo recente passato. La programmazione societaria, supportata dal grande main sponsor dei fratelli Marchi, ha permesso prima la storica promozione in A1 nella stagione 2009/10 e poi i quarti di finale scudetto nel 2010/11 ( sconfitta dalla corazzata Villa Cortese). Sulla panchina delle 'Tigri' un tecnico di esperienza come Beppe Cuccarini, al posto dello storico coach Augusto Sazzi. Il divorzio da Sazzi, cos come quello dall'ex capitana Lucia Bacchi, non stato indolore per la Liu Jo, ma ormai il passato inutile da rivangare. Quello che importa l'attualit, ovvero la prima giornata di ritorno contro Novara il 6 gennaio.

Aguero, stella della Lju Jo

Casa Modena, sognando il lieto fine


Giallobl di nuovo tra i protagonisti, ma per il momento manca ancora qualcosa. Arriver nel 2012?
Il 2011 di Casa Modena un romanzo d'appendice a cui manca (almeno per ora) il lieto fine. I giallobl, in data 9 gennaio, vira alla boa di met campionato con un record di 10 vittorie e 3 sconfitte (solo Trento fa meglio), per, a causa dei 7 tie-break disputati, chiudono al 4 posto. Arrivati a questo punto per, al momento di decollare, la stagione precipita. In 8 giorni arrivano 3 sconfitte con Ankara, Latina e Treviso e, soprattutto, la doppia eliminazione da Coppa Cev e Coppa Italia. La societ prova a cambiare qualcosa salta mister Silvano Prandi e arriva Daniele Bagnoli. Il lavoro di Bagnoli matura pian piano ed esplode il 27 febbraio all'8a giornata di ritorno: 3-0 a casa di Macerata, un evento che non accadeva da oltre 10 anni. Il 19 marzo, alla terzultima giornata di regular season, Mikko Esko si infortuna alla mano contro Castellana e per lui la stagione finita. Il palleggiatore di riserva Marco Fabroni il match successivo con Verona, ma nel frattempo la societ compie un capolavoro portando sotto la Ghirlandina il palleggiatore della nazionale brasiliana Bruninho.Per lui si tratta di un ritorno all'infanzia, quando il padre Bernardinho (ct della seleao) allenava l'allora Panini ad inizio anno '90. Il debutto di Bruninho il 4 aprile contro Monza, lo stesso avversario che pochi giorni dopo si presenta ai quarti di finale play off. Casa Modena, pur avendo Diaz infortunato e Berezhko con le ginocchia massacrate vince gara 5 a Monza il 20 aprile. Il resto del racconto ovviamente la semifinale purtroppo persa con Trento l'8 maggio. Dopo l'estate nuovo progetto, sempre con Bagnoli. Bruninho torna a casa, ma promette di tornare. Arrivano Anderson, Martino e Sala, se ne vanno Kooistra, Diaz e Creus. La societ scommette ancora sulla diagonale Esko-Dennis e sulla definitva esplosione di Kooy. I primi due scontri diretti del 2011/12 con Trento e Macerata arrivano due sconfitte e 0 punti conquistati. La verit sul presente, oppure se preferite il nuovo capitolo del romanzo d'appendice, ce la dir solo l'anno nuovo.

DIARIO
B1 Carpi

Il Carpi vola e sale di serie


ss Il caso Gato e il quinto posto del 2010/11 sono ormai archiviati. La Cec Universal Pallavolo Carpi ha chiuso il 2011 al secondo posto del girone A, a soli due punti dalla capolista Correggio e con lo scontro diretto ancora da giocare.
B1 Mirandola

LA FOTO DELLANNO

Barbolini e Guidetti, due allenatori che il mondo ci invidia

Annata dai due volti per la Stadium


ss Ora l'attualit complicata (terzultimo posto con soli 9 punti), ma il 2011 per la Stadium rimane un anno assolutamente da ricordare. Alla fine del campionato scorso infatti era arrivato un fantastico 4 posto nel girone B (davanti all'Universal). In questa stagione per il gruppo dell'allenatore Stefano Zucchi per uscire dalla zona calda dovr lottare visto che si trova ben 5 lunghezze .
serie B2

s s Massimo Barbolini e Giovanni Guidetti, in altre parole due personaggi di cui la capitale del volley

pu andare fiera. Nel 2011 le strade dei due allenatori made in Modena si sono incrociate due volte in ambito di pallavolo femminile internazionale. La prima: semifinale dei Campionati Europei (1 ottobre) con la Germania di Guidetti vincente sull'Italia per 3 a 0, ma poi sconfitta dalla Serbia per la medaglia d'oro. La rivincita di Barbolini arrivata il 16 novembre nella World Cup in Giappone. Le azzurre si impongono 15-13 al tie-break e compiono un passo decisivo verso il trofeo e la qualificazione olimpica.

Lb volley in evidenza
ss Nel settore maschile, la grande impresa la pu fare la Lb Volley Sassuolo che arriva al 2012 al secondo posto nel girone B. Nello stesso raggruppamento invece molto critica la situazione della Ofg Fervi Vignola, penultima con soli 6 punti.
serie C

WORLD LEAGUE

CAPITALE DEL VOLLEY

CAMPIONATI ITALIANI

Italia contro Cuba sfida stellare al Palapanini


Il 1 luglio, la World Legue arriva a Modena. La nazionale italiana affronta la talentuosa ma discontinua Cuba nell'ultima partita della Pool D di qualificazione. Gli azzurri di coach Berruto gi qualificati per la Final Eight e cedono per 3 set a 0 ai caraibici guidati dal fenomeno Leon.

Al palasport record di spettatori


Le squadre modenesi riempiono gli spalti: 127mila presenze
Modena si conferma capitale della pallavolo ed il Pala Panini-CasaModena il suo tempio indiscusso. Nella passata stagione sportiva Casa Modena ha avuto in casa una media di oltre 3mila spettatori, per oltre 65mila presenze. Nel campionato in corso i giallobl, che possono contare su 2532 abbonati, hanno richiamato 22mila 572 spettatori in 6 partite tra le mura amiche, media di 3762 persone. Al palasport c' anche la Liu Jo che nelle prime 4 gare casalinghe stata seguita da 10mila e 713 tifosi ( pari ad una media di oltre 2600). A questa cifra bisogna poi sommare i 28mila 682 appassionati del femminile che hanno riempito gli spalti nel 2010/11, prima stagione in A1 delle 'Tigri'. In totale: tra 2010/11 e la prima parte del 2011/12, la pallavolo ha richiamato 127mila presenze. Pagina a cura di Giulio Guerzoni

Al parco Ferrari come su una spiaggia con il beach volley


Il mare lontano, ma non un problema. Il Parco Ferrari, a inizio giugno, ha ospitato la prima tappa del Campionato maschile di beach volley. Alla fine, causa pioggia, non si disputata la finale 1-2 posto con vittoria ex-aequo a Fenilli-Giumelli e Casadei-Ficosecco.

Villa doro cerca il riscatto


ss Dopo la retrocessione i ragazzi della Villa D'Oro del presidente Armaroli cercano l'immediato riscatto nel girone B. La promozione diretta sar complicata

48

Carpi calcio

GAZZETTA SABATO 31 DICEMBRE 2011

LA SFIDA/1

la sfida/2

LA SFIDA/3

LA SFIDA/4

Carrarese battuta
ss Settima giornata del girone di ritorno nel campionato di Seconda divisione. Il Carpi, primo, ospita al Cabassi la Carrarese, seconda, I biancorossi passano in vantaggio grazie a Cesca e al suo magistrale calcio di punizione. Nella ripresa per gli ospiti pareggiano con Gaeta e la gara termina 1-1.

La sconfitta pi bella di sempre


ss Nellultima di campionato Carpi a Prato contro una formazione impegnata nella lotta ai playoff. Lobbiettivo dei biancorossi la promozione in C1. Va di scena una sfida surreale, interessano di pi gli aggiornamenti da LAquila dove i locali sfidano, in un curioso incrocio, la Carrarese. Quando dallAbruzzo arriva il finale (2-2) il Carpi promosso matematicamente e al 97 subisce il gol di Varricchio per l1-0 del Prato

Sbancata Nocera
ss Bene in Coppa Italia di Lega Pro. Il Carpi, sbanca il San Francesco di Nocera e infligge il primo ko casalingo ai campani che poi salir in B. Con il successo per 2-1 i biancorossi ribaltano il risultato dellandata (1-0 per la Nocerina) e guadagnano la finale dove saranno sconfitti.

Un derby molto speciale


ss Il Carpi torna in C1 e ritrova quelle sfide che da tanto, troppo, tempo i tifosi biancorossi attendevano. Una di queste il derby contro la Reggiana. Si gioca in posticipo per la diretta-tv sulla Rai che mostrer un grande Carpi. Subito in vantaggio: con Memushaj, La Reggiana a sorpresa pareggia con Matteini. E un fuoco di paglia: poco dopo Cioffi riporta avanti i suoi. Poi, nel finale, la testa di Concas chiude i conti sul 3-1.

STAGIONE INDIMENTICABILE

Dalla promozione in C1 alla finale di Coppa per il Carpi 2011 storico


Quando tra diverse primavere si penser allanno pi positivo della storia del Carpi, sicuramente il 2011 sar tra i primi posti se non al primo. Difficile ripetere un anno come questo: sono le parole del patron Stefano Bonacini. E il numero uno di via Marx non si sbaglia. I biancorossi iniziano con il ritorno in C1, o Prima divisione come volete, dopo un qualcosa come 13 anni. In pi, non contenti di questa impresa, nel nuovo campionato, si ritagliano un ruolo da protagonisti che li vede lanciati nelle zone della

Stefano Bonacini

classifica che contano, al terzo posto in piena corsa playoff per la serie B. Oltre al campionato c anche la Coppa di Lega Pro con la storica finale persa con la Juve Stabia. Visti questi successi difficile trovare un episodio che li rappresenti tutti. Si potrebbe optare per la festa di Prato dopo la promozione oppure per linaspettato successo in semifinale di Coppa contro la Nocerina. Senza comunque scordare il momento pi complicato, quando con la penalizzazione per il caso-Malatesta la Carrarese, nel finale del campionato di Seconda, si era riportata sotto senza per riuscire nellaggancio. Prima di chiudere il sipario su questo magico 2011 una piccola curiosit. Sono ben tre gli allenatori che nellanno solare si sono seduti sulla panchina biancorossa (Sottili, Maddaloni e Notaristefano) che diventano 4 se si conta anche linterregno di Costi ad Avellino. Pagina a cura di Enrico Ballotti

la foto

IL CASO

Esplode la festa di tutta la citt

Lo stadio incompleto lunica nota stonata per i biancorossi


Tra i tanti aspetti positivi che porta la conquista della Prima divisione c per una nota dolente. Una nota dolente che pesa molto alla societ, ma soprattutto ai tifosi biancorossi. Lo stadio Cabassi, gi ristrutturato per il ritorno tra i professionisti, non a norma per la nuova categoria. E cos la societ biancorossa costretta ad emigrare. I nomi di stadi che possano accogliere il Carpi si sprecano: da Modena a Sassuolo, ma alla fine si sceglie Reggio Emilia. Il Giglio diventa un fortino per i biancorossi, ma non lamato Cabassi e spesso sembra una cattedrale vuota. Comunque i lavori di messa a norma dello stadio carpigiano sono da poco iniziati, nella speranza che il Carpi torni presto a casa.

s s Stadio Lungobisenzio di Prato, 8 maggio 2011: il Carpi dopo

unassenza durata ben tredici anni torna in Prima divisione. Sugli spalti, e poi in citt, la festa sar doppia. Mentre la scritta stampata sulle maglie dei biancorossi assolutamente chiara: ECCOC1!

SABATO 31 DICEMBRE 2011 GAZZETTA

Formula 1

49

Alonso tiene testa Massa scompare


Un anno opposto per i piloti della Ferrari. Alonso, nonostante le difficolt della Rossa soprattutto in prova, indiavolato e in continua rimonta. Centra un primo posto e chiude quarto il mondiale a 257 punti. Massa invece fatica non riuscendo mai ad andare sul podio. Sul brasiliano c lombra di Kubica, ma la Ferrari conferma lui e Alonso anche per il Fernando 2012. Alonso

Schumi, 20 anni di corse Montezemolo: Non era la macchina giusta ma ora manca il podio
bilancio del presidente
Si diceva di una stagione complicata per la Ferrari e il patron del Cavallino Luca Cordero di Montezemolo non si nasconde: Abbiamo avuto un anno difficile, dove abbiamo pagato la grande rincorsa del 2010, ma soprattutto, non abbiamo avuto la macchina che tutti volevamo. Peraltro, resta la grande gioia di Silverstone: vincere con Alonso a sessantanni di distanza, sullo stesso circuito e nello stesso mese dove nel 51 Gonzalez conquist il primo successo, un grande motivo di soddisfazione. Cos come motivo dorgoglio pensare che dal 97 ad oggi, la Ferrari sempre stata protagonista. Si passa poi al 2012, il primo argomento sono i piloti: Alonso e Massa saranno ancora alla guida della Rossa. Anche se verso la fine della stagione il presidente ha lanciato chiari segnali a Massa, della serie: sei sotto esame, devi conquistarti la riconquista. Per adesso sembra esserci riuscito. Michael Schumacher festeggia, con il Gp del Belgio, i suoi 20anni di Formula 1. Il tedesco per, dopo il ritorno alle corse, non ancora riuscito a centrare il podio e pure il 2011 tra alti e bassi. Ma a Spa, proprio nel giorno dei festeggiamenti, si rivede il vero Kaiser che, dopo una grande rimonta, porta la sua Mercedes dalle ultime posizioni sino al quinto Michael posto. Schumacher

Il presidente della Ferrari Montezemolo

TRIONFANO ANCORA LE RED BULL

LA FOTO

IL LUTTO

F1,Vettel ancora campione senza rivali


Per la Ferrari stata unaltra stagione da dimenticare
Ancora nel segno di Sebastian Vettel, ancora nel segno della Red Bull. un dominio della monoposto austriaca e soprattutto del campioncino tedesco che si prende il titolo mondiale per la seconda volta consecutiva. Le avversarie non hanno il passo della vettura del team di Horner e dietro a Vettel e Webber (che regaleranno alla Red Bull pure il titolo costruttori) si crea il vuoto. Basta un dato per analizzare il mondiale: le prove che hanno sempre visto, tranne in unoccasione (Hamilton in Corea), un pilota della casa austriaca in pole. Le cose non cambiano di tanto in corsa con un Vettel straripante. Il tedesco termina la stagione con ben 392 punti contro i 270 di Button arrivato secondo. Capitolo Ferrari. Una sola vittoria per Alonso con lo spagnolo che, nonostante le difficolt in prova, sempre riuscito a migliorarsi in gara e ha chiuso quarto il mondiale. Sesta piazza finale per Massa che non mai andato a podio. La Rossa cos terza nella classifica costruttori dietro a Red Bull e a McLaren. Stagione complicata anche per i piloti italiani Trulli e Leuzzi mai a punti. Restando in argomento Italia: dal 2011 la Pirelli tornata come fornitore unico dei pneumatici. Pagina a cura di Enrico Ballotti

Silverstone, vittoria da incorniciare Anche il Circus

piange la morte di Marco Simoncelli


Anche il Circus della Formula 1 porge lultimo saluto a Marco Simoncelli. Loccasione il Gran Premio dellIndia che arriva dopo la tragica scomparsa del motociclista italiano in Malesia. E cos le auto e i caschi dei piloti si riempiono di scritte commemorative dedicate al romagnolo. Jarno Trulli chiede di poter correre quella gara con il 58 del Sic, ma la Federazione inspiegabilmente, almeno secondo noi, non gli concede lok. Nella quattro giorni asiatica c anche spazio per il ricordo del britannico Dan Wheldon da poco rimasto vittima di un incidente durante una gara di Formula Indy di scena a Las Vegas.

s s Segno del destino. Lunica vittoria della Ferrari e di Alonso

arriva a Silverstone esattamente 60anni dopo il primo successo della Rossa ottenuto, proprio in Inghilterra, da Gonzalez. Di buon auspicio la passerella di Alonso alla guida della 375 F1 che fu dellargentino.

Sebastian Vettel

50

Altri sport

GAZZETTA SABATO 31 DICEMBRE 2011

NUOtO paralimpico

Cecilia Camellini cinque medaglie agli europei


Anno doro per Cecilia Camellini, 19 anni , nuotatrice non vedente modenese. Maturit classica con 100 centesimi ed incredibili risultati agli Europei di nuoto Paralimpico: 5 medaglie, una per ogni gara a cui ha partecipato: oro in 50 e 100 sl, argento in 50 dorso, 400 sl e 200 misti, classe S11, non vedenti.

Grandi soddisfazioni per i nostri nuotatori


Altri sport
Il 2011 stato un anno importante per il nuoto modenese, fatto di conferme, ma anche di una strepitosa e piacevole sorpresa. Le conferme sono arrivate da Lorenzo Benatti, gi due volte campione italiano, che in estate ha ottenuto la qualificazione ai Mondiali di nuoto di Shangay, dove per si fermato alle batterie nei 100 delfino. La vera sorpresa, per, stata rappresentata da Gregorio Paltrinieri, carpigiano appena diciassettenne, che stato capace di ottenere la qualificazione ai Mondiali nei 1500 stile libero ad agosto, dove per non ha superato la batteria di qualificazione. A luglio, invece, agli Europei Juniores ha strappato due medaglie: loro nei 1500, mentre dagli 800 stile arrivato il bronzo. Lestate di Paltrinieri si poi conclusa in Per, a Lima, dove si sono svolti i Mondiali Juniores: argento nei 1500 stile e il bronzo negli 800. Forse, per, la soddisfazione maggiore per il giovane carpigiano arrivata a dicembre agli Italiani di Riccione in cui non solo ha ottenuto il titolo nazionale dei 1500, ma ha anche nuotato il suo miglior tempo in carriera: 15'04.57. Ora per Paltrinieri si apre la sfida pi dura: la qualificazione per i giochi olimpici di Londra 2012.

Lorenzo Benatti

Il Donelli Rugby non si ferma pi e raggiunge la serie A1


La squadra completa limpresa e centra lobiettivo il doppio salto di categoria in due anni consecutivi di attivit
Un 2011 da incorniciare per il Modena Rugby Donelli. Un anno che arriva dopo un 2010 altrettanto ricco di vittorie, ma come si sa ripetersi sempre pi arduo. Eppure la societ del presidente Almer Berselli riuscita nellimpresa di bissare la promozione, terminando ad aprile il doppio salto di categoria. Domenica 10 aprile, infatti, grazie alla vittoria su Catania per 32-6 il Donelli matematicamente promosso in A1 e dopo una stagione da vincente la promozione assolutamente meritata. Basti pensare che la matematica certezza arrivata con ben 3 turni di anticipo. La classifica finale coron il Donelli al secondo posto, alle spalle dei cugini di Reggio Emilia. Il 2011, poi, proseguito come era iniziato. Il Donelli si conferma squadra vincente anche nella serie superiore e dopo le prime 10 giornate al quarto posto, con 32 punti. Una conferma importante per Modena e quello che era un sogno fino a un paio di stagioni fa, cio lottare per agguantare il massimo campionato italiano, lEccellenza, ora unipotesi pi che realistica perch la distanza solo di 1 punto dal terzo posto. E se il 2012 sar come il 2011la strada in discesa.

AUTOMOBILISMO

DIARIO
BASEBALL

Campana campione di Formula 3

Il Comcor Modena riesce a salvarsi


ss Il Comcor Modena ha chiuso la stagione 2011 al penultimo posto in classifica (20 sconfitte e 11 vittorie), riuscendo comunque ad ottenere la salvezza. Il nuovo manager Francesco Marchi.
ATLETICA

Cusma campionessa nei 1500 metri


ss Elisa Cusma si laureata campionessa italiana dei 1500 metri piani durante i campionati assoluti che si sono svolti a Grosseto il 30 giugno. Ha ottenuto anche il terzo posto negli 800 metri piani al meeting di Madrid.
BASKET

Valeeva prenota il posto alla Olimpiadi


Natalia Valeeva, classe 1969, nel 2011 ha strappato la qualificazione per le Olimpiadi di Londra 2012. Larciera moldava naturalizzata italiana e modenese dadozione riuscita nellimpresa di vincere loro mondiale a squadre con la nazionale azzurra agli iridati di Torino. La Valeeva, gi due volte campionessa mondiale nelle gare individuali, continua ad arricchire il proprio palmares, sognando la medaglia pi importante, quella di Londra 2012.
s s Il pilota automobilistico Sergio Campana ha vissuto un 2011

da record e ricco di soddisfazioni: si laureato infatti campione italiano di Formula 3 Italia (su 16 gare 2 vittorie, 8 podi e 4 giri pi veloci), vincendo cos anche lambito test premio con la Ferrari F60 a Vallelunga, insieme a Lewis (il vincitore della Classifica Rookie).

Omnia Castelfranco retrocesso in C2


ss Il Castelfranco Basket ha chiuso la stagione 2010/11 con la retrocessione in C2, mentre la Psa Modena retrocessa dalla C2 stata poi ripescata in estate. A queste si aggiunge la Nazareno Carpi, in C2.
PALLAMANO

CICLISMO

pallamano

Quanti guai per Riccardo Ricc


Il 2011 sar un anno che Riccardo Ricc difficilmente dimenticher. Il ciclista , infatti, ha rischiato di perdere la vita il 6 febbario , quando al termine di un allenamento accus un malore. Trasportato allospedale i medici gli diagnosticarono un blocco renale e dopo aver rischiato la vita, Ricc si riprese. Il medico curante indic nellautoemotrasfusione la causa scatenante del blocco renale, come lo stesso Ricc gli aveva confessato. Si tratta di una pratica non solo pericolosa, ma proibita dalle regole antidoping. Per questo la Va-

Handball Carpi vince il campionato A2 A causa di una strana trasfusione rischia la vita e la squalifica a vita e ora brilla in serie A1
cansoleil, la societ del corridore, prima sospende poi licenzia Ricc. La Procura di Modena e il Coni aprono uninchiesta sul caso di doping. Ricc poi ritratter, sostenendo di non aver mai confessato al medico di aver praticato lautoemotrasfusione e dichiarando la volont di riprendere le corse. La societ Meridiana-Kamen lo mette sotto contratto, ma arriva lo stop del Tribunale Nazionale Coni che lo sospende a livello mondiale chiedendo 12 anni di squalifica. Pagina a cura di Giovanni Balugani Un 2011 di successi per lHandball Carpi, che ha raggiunto la A1, dopo aver stravinto il girone C in serie A2 con 57 punti, ben 12 di vantaggio sulla seconda classificata. Nellattuale campionato di A1 (girone B), dopo un mercato estivo importante, lHandball Carpi quarto in classifica con 19 punti ottenuti in 9 partite a soli 6 punti di distacco dalla vetta, frutto di 6 vittorie e 3 sconfitte. Una conferma importante anche nella categoria superiore: dopo un breve periodo di rodaggio i carpigiani hanno risalito la china.

Modena nuoto terza in serie B


ss La Modena Nuoto ha chiuso il campionato 2011 al terzo posto nel girone 2 del campionato di serie B.
HOCKEY

Villa doro addio nasce la Uvipi


ss stato lanno della fusione tra Villa Doro e Mirandola, ora unite nella nuova societ Uvipi. Importante il settore giovanile con decine di squadre.

Riccardo Ricc