Sei sulla pagina 1di 1

copertina

I PROVINCIALI

le. Le intraprendenti signore di Bari (vera Italia provinciale del Sud), disposte a tutto pur di agevolare lascesa economico-politica dei loro mariti. Le due sparute ragazzine di Gravellona Toce (profondo nord), che andarono ad Arcore e poi tutti in paese le chiamarono puttane, e si pentirono amaramente di aver accettato quellinvito. La provincia italiana pu essere bella, ma anche terribile. Per ascoltarla essenziale, perch anticipa quello che succeder di qui a breve. E succeder, per esempio, questo: che la provincia di Alessandria sar (dati dellIstat) in cima alla vecchiaia, sempre pi popolata di vecchi con badanti rumene, visto che i morti sono gi oggi addirittura il doppio dei nati; una sorta che la accomuner a molta Emilia e Liguria. Che la provincia di Caserta quella che Roberto Saviano ha fatto conoscere con Gomorra sar invece lunico futuro demografico italiano, purtroppo in un ambiente non bello, una conurbazione, senza pi confini certi ,di abusivismo e criminalit diffusa; che a Licata, Canicatt, Naro, Palma di Montechiaro gli abitanti continueranno a considerare del tutto normale, parte della vita quotidiana, trovare la serranda del negozio sigillata con lattak, perch non si pagato il pizzo. La provincia veneta, invece, si avvia a diventare la capitale dei suicidi per fallimento economico. E a Cagliari, perch proprio a Cagliari, sfilano in migliaia contro Equitalia? Che cosa significa? E quando sar la volta di una donna nord africana, a diventare sindaco di un paese della provincia di Torino, visto che sono gi 400 mila le donne immigrate che ci lavorano? Perch Ascoli Piceno vedr i maschi pi anziani? Queste sono le suggestioni della statistica. Altre cose invece sono date per sicure: la Liguria sar sommersa dalle piogge e dal suo inconsiderato cemento; la provincia di Messina continuer a franare e a sgretolarsi; i ragazzi della Calabria o della Sicilia prenderanno sempre di pi i pullman dellemigrazione, verso lEmilia e verso Milano. E n il Parma, n il Chievo, n il Siena, n lAtlanta, n il Novara, n il Cesena, n il Lecce vinceranno mai lo scudetto. un peccato, per.
ENRICO DEAGLIO

MARIA LAURA ANTONELLI/AGF

A SINISTRA LA PIAZZA DI FOLIGNO, CITT STORICA DELLUMBRIA, IN PROVINCIA DI PERUGIA. I SUOI ABITANTI SI CHIAMANO FOLIGNATI O FULGINATI. A DESTRA, IL CENTRO DEL MONDO CHE STAVA IN UN BAR E OGGI RICORDATO DA UN VISTOSO SEGNALE NELLA BANCA CHE HA SOSTITUITO IL LOCALE

di JENNER MELETTI

OLIGNO. Certo, non si sta male ne lu centru de lu munnu, nel centro del mondo. Chiedi uninformazione a una signora in via Garibaldi e lei non solo risponde con gentilezza ma augura anche le Buone feste. In piazza della Repubblica il centro tutto dei pedoni e c una musica diffusa da decine di altoparlanti tutto un salutarsi e un augurarsi un anno di salute e felicit. Sembra di essere in un paese e invece Foligno conta 58.168 abitanti. Forse si conoscono tutti. Lu centru de lu munnu (era) in corso Cavour numero 60, la strada del passeggio. Purtroppo, da 25 anni a questa parte, vive blindato in una banca. In breve, la storia questa. Gi nell 800 qualcuno sostiene che Foligno al centro del mondo ma non precisa i motivi. Nel 1958,

durante un quiz televisivo dellallora unico canale nazionale, un gruppo di esperti arrivati da Foligno annuncia che Foligno al centro dellItalia, al centro del Mediterraneo e dunque al centro del mondo (almeno quello conosciuto allepoca di etruschi e romani). Si d anche una notizia: il centro del centro nel bar Sassovivo, corso Cavour, e precisamente il birillo rosso che sta al centro del biliardo. Era un bar dei signori, il Sassovivo. Tavolini di marmo, lampadari, bancone in noce. A met anni 80 il bar chiude e al suo posto va una banca. Se entrate come clienti, vedrete un buco per terra, rotondo, coperto da un cristallo e la scritta circolare Lu centru eccetera eccetera. Nel 1993 un editoriale di Eugenio Scalfari rilancia la leggenda. Il fondatore della Repubblica in realt prende in giro chi crede di essere sempre al centro del
IL VENERDI DI REPUBBLICA

IL CENTRO DEL MONDO? SUL TAVOLO DA BILIARDO DEL BAR DI FOLIGNO


SECONDO UNA VECCHIA TRADIZIONE, IL PUNTO MITICO STAVA SUL BIRILLO CENTRALE, DEL CAFF PI CENTRALE DEL CENTRO DELLA CITT CHE SAREBBE IL CENTRO DITALIA. QUINDI DEL PIANETA
mondo, ma il fatto di essere finiti comunque in prima pagina apre il dibattito: dov, dopo la chiusura del bar, questo mitico centro del mondo? Che si pu fare per sfruttare questo marchio? Nel 1997, per dare risposte, nasce lAssociazione Centro del Mondo, che ha pi di 200 soci e un pregio: la sincerit. Gi da allora racconta il presidente Alessandro Bianchini, non a caso esperto pubblicitario si discute come e dove costruire un
30 DICEMBRE 2011

monumento acchiappa turisti, che diventi come la Sirenetta di Copenaghen. Un monumento davanti al quale fare le foto, per poi girare per la citt, andare al ristorante, comprare gadget. Noi, con una delegazione del Comune, siamo stati a Shibukawa, la citt che al centro del Giappone. Come in Italia, anche l le cose non sono molto precise. Nella stessa regione di Gumna ci sono altre dieci fra paesi e citt che dicono di essere il centro di quel Paese.

Ma ognuno si inventa qualcosa e attira turisti. Qui a Foligno, secondo noi dellassociazione, il centro del mondo lanello della nostra Quintana. Sembra una cosa quasi seria. Il 29 maggio 2008 il Consiglio comunale decide che adesso il centro del mondo nel trivio che chiude piazza della Repubblica. E presto dice il sindaco Nando Mismetti costruiremo anche il monumento. Questa storia de lu centru ormai nella nostra

tradizione. un bene, per una citt, trovare il tempo di discutere anche di queste cose. A Foligno, nonostante la crisi, non si sta male. C la filiera meccanica dei cuscinetti, c quella aerospaziale che produce pezzi di Boeing. C il Centro selezione dellEsercito che porta qui ogni anno 60 mila aspiranti soldati. Siamo riusciti a risorgere, dopo il terremoto del 1997. Prima del sisma, avevamo meno di 55 mila abitanti, ora siamo a pi di 58 mila. Il motivo? Tanti muratori e operai che sono venuti per la ricostruzione hanno visto che qui le scuole funzionano bene c un laboratorio delle Scienze sperimentali invidiato da mezza Italia e i servizi come la sanit sono allavanguardia. E cos, quando i cantieri sono stati chiusi, hanno deciso di restare. Insomma, qualcuno lu centru de lu munnu lo ha trovato davvero.

28

29