Sei sulla pagina 1di 35

CRONACHE di NAPOLI WWW.CRONACHEDINAPOLI.

ORG
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direzione, redazione: LIBRA EDITRICE soc. coop. a r.l., S.S. Sannitica km. 19,800 - Centro Tamarin - 81025 Marcianise (Ce) - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725 Anno XII - Numero 107
Prezzi di vendita in abbonamento: sette numeri a settimana: annuale Euro 230,00; semestrale Euro 120,00; trimestrale Euro 65,00 - Arretrati Euro 2,00 - Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Lunedì 19 Aprile 2010
Publikompass Spa - Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli Tel. 081/4201411 - Poste Italiane S. p. A. spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 1 DCBC Napoli) Sant’Emma di Sassonia Vedova
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382 Euro 1,00

Con una doppietta l’attaccante argentino trascina gli azzurri alla vittoria contro la formazione dell’ex Ventura

Napoli, Lavezzi show a Bari


Sorpassata la Juventus, ora l’Europa è più vicina. Il Pocho: successo dedicato a Maradona
Nella foto il
Le indagini della Mobile: Guerra ai parcheggiatori
luogo dell’ag-
abusivi, la Municipale
guato e il
corpo di Fran- il commando ha teso denuncia a Chiaia
cesco Migna-
no nella sua una trappola al 51enne quarantuno persone
Opel Corsa
di S. Giorgio a Cremano NAPOLI - Lotta ai par-
cheggiatori abusivi del
sabato sera. In piazza

L’esultanza di Lavezzi dopo il secondo gol


Omicidio Mignano, i killer sono di S. Giovanni Sannazzaro sono stati
denunciati tre parcheg-
giatori ed un cameriere
di un ristorante che met-
teva a disposizione la


Si indaga sul passato della vittima, tra le ipotesi NAPOLI - Riflettori puntati che Marinare l’altro ieri sera. sua Fiat Punto per custo-
• Il tecnico Mazzarri: dare uno sgarro fatto prima dell’ultima detenzione
sul quartiere di San Giovanni a
Teduccio per fare luce sull’o-
micidio di Francesco Migna-
Alle 20 e 30 era appena uscito
di casa a San Giorgio a Crema-
no, era in auto e stava andando
dire le chiavi delle auto
parcheggiate. La vettura
il massimo in ogni partita no, ucciso con dieci colpi di a Napoli. I killer attendevano il
è stata sequestrata con 9


mazzi di chiave custoditi


per arrivare in alto L’uomo era uscito di galera due anni fa, pistola in via delle Repubbli- passaggio della sua utilitaria. all’interno.
Da Pag. 19 a Pag. 25
trucidato in via delle Repubbliche Marinare A Pagina 9 A Pagina 8

E’ successo a Melito, fermato dalla polizia Intercettati dall’Arma mentre percorrevano la Circumvallazione nel territorio di Arzano
Tenta un’estorsione
ad un agente, preso Spaccio di droga, coppia in manette
Sono di Grumo Nevano, trovati in possesso di marijuana, eroina e cocaina divise in dosi
Ha preteso 1500 euro per restituire un’utilitaria
Originario di via Arcangelo Ghisleri a Scampia Percorsi ‘blindati’ per le gare podistiche a Napoli Vasto Il volantino affisso nei portoni dei condomini
MELITO - Sabato sera,
gli agenti di polizia del
Commissariato Giugliano-
Pomigliano d’Arco Domenica ecologica, malgrado lo stop Furti in casa, un ‘vademecum’ redatto
Villaricca hanno arrestato Operai in attesa alle vetture elevate 500 contravvenzioni dai residenti contro i topi d’appartamento
Gennaro Di Palma,
18enne residente in via per l’incontro NAPOLI - E’ stata una NAPOLI - C’è l’allar-
Napoli all’insegna del- me ‘topi d’appartamen-
Arcangelo Ghisleri a
Scampia. Su di lui l’accu- sul futuro Fiat l’ecologia quella di ieri. to’ in corso Arnaldo
sa in concorso in tentata Speranze e preoccupazioni Ma, nonostante lo stop Lucci nel quartiere
Rosario Crasti Antonio Russo
estorsione aggravata. delle ‘tute blu’ del Vico al traffico, gli uomini Vasto. I residenti hanno
della polizia municipale esposto un ‘vademecum’ A Pagina 11
A Pagina 10 A Pagina 15 hanno elevato 500 multe per la sicurezza a causa
nel giro di cinque ore. delle numerose incursio-
Ieri la dodicesima edi-
zione della maratona
internazionale di Napoli.
ni. Le regole fondamen-
tali da adottare: portone
chiuso e diffidenza.
Domenica ‘calda’ per il Vesuvio,
La Domenica registrate undici scosse in 8 ore
S p o rt i v a Una fase della maratona A Pagina 5 Il cartello esposto A Pagina 7 A Pagina 17

Tris del Sorrento in casa,


I DIVISIONE

il Pro Patria incassa 3 reti a


A Pagina 28

Derby amaro per la Juve Stabia


3
II DIVISIONE

La Scafatese trionfa con due gol


A Pagina 28
DOMENICA 30 MAGGIO 2010
Poker del Neapolis contro l’Angri
SERIE D

Alla manifestazione potranno partecipare


Gialloblù primi con 8 punti di vantaggio tutti gli atleti tesserati F.C.I., U.D.A.C.E.,
U.I.S.P. e Enti di promozione sportiva e cicloamatori
A Pagina 29 in regola con la Federazione di appartenenza
per l’anno 2010, appartenenti a tutte le categorie,
Non riesce alla Turris il colpo
SERIE D

di ambo i sessi in età dai 15 anni in su


in trasferta, Pisticci ok di misura LEGGI LE INFORMAZIONI COMPLETE
A PAGINA 33 OPPURE SUL SITO
A Pagina 29
www.granfondodelvolturno.it
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 2
CRAOttualità
NACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Lunedì 19 Aprile 2010

CAOS NEGLI AEROPORTI


AEREI A TERRA Gli alberghi sono tutti prenotati ed è difficile trovare una stanza libera. A Roma cancellate oltre 360 partenze
STOP AI VOLI Situazione critica a Milano: la Fiera porta in città migliaia di turisti
MILANO - A Milano la situazione è parti- cellati a Malpensa sono già 538 i voli, 211 ne hanno fatto richiesta. Nonostante, infatti, to della nube di cenere dall’Islanda, chiedo-
colarmente critica, a causa della concomi- quelli soppressi a Linate. In una nota uffi- il grosso dei viaggiatori abbia lasciato saba- no notizie alle biglietterie delle compagnie
Partenze cancellate e stazioni tanza con il salone internazionale del mobi-
le, in svolgimento alla Fiera di Milano-Rho,
ciale, Sea ha fatto il punto della mobilitazio-
ne per assistere i passeggeri in attesa in que-
to gli aeroporti, diverse centinaia sono rima-
sti in attesa. Nonostante lo stop dei voli sta-
aeree e ai banchi informativi dei terminal.
Qualche malumore per alcune centinaia di
ferroviarie prese d’assalto che ha portato nel capoluogo lombardo
decine di migliaia di visitatori. Gli alberghi
sti giorni, visto che il blocco dei voli è in
vigore già da sabato mattina. I servizi aero-
bilito dall’Enac fino a lunedì mattina, a Mal-
pensa c’è comunque un discreto andirivieni
turisti, arrivati domenica mattina perché i
tour operator non li avevano avvisati della
In volo soltanto 4mila sono tutti prenotati e risulta difficile riuscire
trovare una stanza. Gli effetti delle ceneri si
portuali sono stati aperti 24 ore su 24, come
i locali pubblici, mentre la scorsa notte nei
di passeggeri, pur in numero molto ridotto
rispetto a ieri. Viaggiatori che non si erano
cancellazione delle loro vacanze al mare:
ripartiranno comunque nei prossimi giorni.
velivoli sui 24mila previsti fanno sentire dunque anche in Italia, gettan-
do il Paese nel caos. I voli domenicali can-
due scali di Milano sono stati distribuiti
generi di prima necessità ai passeggeri che
informati prima di arrivare in aeroporto, o
semplicemente in paziente attesa del transi-
Non va meglio a Roma: i voli cancellati a
Fiumicino sono già 360.

I viaggiatori trascorrono la notte negli aeroporti: brandine a Fiumicino e Malpensa

Niente voli, ancora disagi


Al Nord ancora scali chiusi. La nube si sposta verso la Toscana
di Dario De Rossi ministri dei Trasporti dei paesi Ue, prossime ore”. E dunque, i problemi ri che erano a Milano per il Salone del
richiesta del presidente della Commis- provocati dalla nube di cenere sui cieli mobile. Trenitalia però avverte chi non
ROMA - Tantissimi voli cancellati, sione europea Jose Manuel Barroso europei, “proseguiranno per diversi aveva già un biglietto con prenotazio-
bivacchi negli aeroporti e stazioni fer- per far fronte a “una situazione senza giorni”. Bertolaso ha aggiunto che l’o- ne, che non ci sono posti disponibili
roviarie prese d’assalto. All’indomani precedenti”. A Malpensa e a Fiumici- biettivo di tutte le istituzioni al tavolo per l’estero fino al 23 aprile. “Trenita-
del sabato di passione nel nord dell’I- no notte sulle brandine per centinaia di è quello di “non paralizzare il traffico lia raccomanda ai viaggiatori di
talia, una nuova giornata di disagi si passeggeri. Migliaia i viaggiatori col- aereo italiano”. Per questo, ha spiega- recarsi nelle stazioni ferroviarie sol-
registra in tutti gli scali settentrionali piti dai disagi. Intanto, la nube provo- to, è stata costituita un’unità di crisi tanto se diretti verso località naziona-
per il blocco del traffico aereo, che si cata dall’eruzione del vulcano islande- composta da scienziati dell’Ingv per li”, dice un comunicato. Invita tutti
protrarrà fino alle 8 di lunedì mattina, se potrebbe arrivare domenica sera in analizzare i modelli provenienti dal- coloro che si trovano in aeroporto o
deciso a causa della nube di cenere Toscana. L’Enav ha effettuato domeni- l’Inghilterra sulla presenza delle ceneri che vogliono raggiungere località este-
provocata dall’eruzione del vulcano ca mattina un volo di ricognizione per nell’aria. Lunghe code si sono formate re a non recarsi invece in stazione alla
islandese. Moltissimi viaggiatori sta- controllare direttamente lo stato delle anche oggi nelle stazioni ferroviarie, in ricerca di collegamenti ferroviari che o
zionano negli aeroporti bloccati ormai aerovie italiane. In apertura della riu- particolare a Roma e Milano. La gran sono già esauriti o non esistono né
da oltre 24 ore. In Europa ventimila nione del Comitato operativo, Guido parte delle persone sono stranieri, che sono attivabili. Non è infatti possibi-
nella sola giornata di domenica i voli Bertolaso ha ribadito che al momento cercano di raggiungere in treno desti- lorganizzare treni straordinari dall’Ita-
rimasti a terra. Secondo le previsioni “non ci sono rischi per la salute” dei nazioni europee. Ci sono situazioni lia verso l’estero. I collegamenti esi-
di Eurocontrol infatti voleranno circa cittadini. Quella del vulcano islandese, differenti: chi è rimsto bloccato in stenti, potenziati con l’aggiunta di
4.000 aerei rispetto ai 24.000 giorna- ha comunque aggiunto il capo della aeroporto dove aveva una coincidenza, alcune carrozze, hanno già esaurito
lieri. Lunedì si svolgerà in videoconfe- Protezione civile, è “un’eruzione chi aveva programmato il rientro, tutti i posti disponibili fino al 23 apri-
renza la riunione straordinaria dei imponente” che “non si esaurirà nelle come per esempio i tantissimi operato- le.

“Non lo sanno Il numero IL COMMENTO

LA VICENDA loro nel Pdl, uno del Pd Si rischia di contrapporre ‘finismo’ e ‘berlusconismo’
I fatti del giorno
non posso non pensa Bondi: il dibattito non deve essere DALL’ITALIA...
saperlo alle elezioni un pretesto per spaccare il partito Roma
di certo io” anticipate ROMA - ‘’La traiettoria di Brunetta, se litighiamo gli italiani ci rincorreranno col forcone
ROMA - ''Gli italiani ci rincorreranno con il forco-
Fini, ad un certo punto, ha
imboccato una spirale desti- ne se noi daremo questa immagine di litigiosità inu-

Gruppo autonomo di Fini, nata a determinare fratture


anche gravi’’. E’ quanto
afferma Sandro Bondi
(nella foto), ministro dei
tile e stupida all'interno di un partito che continua
ad avere consenso''. Lo ha detto il ministro della
Pubblica amministrazione Renato Brunetta ai
microfoni di Rtl. Per Brunetta ''le recenti fibrillazio-
ni di Fini, se messe in positivo, sono utili elementi di

Bersani non si sbilancia Beni e delle attività culturali


e coordinatore del Pdl, in un
intervento sul Giornale.
Bondi dice di avere inizial-
mente ‘’salutato con spe-
dibattito''.
Roma
Armani rinvia l’inaugurazione del suo hotel a causa della nube
ROMA - L’ipotesi di un gruppo ni -fa notare ancora il segretario ranza il ruolo di Fini all’in- secondo Bondi, si avverte ROMA - La nube disturba anche la moda: Giorgio
autonomo di Gianfranco Fini? del Partito democratico - hanno DALLA CAPITALE terno del partito’’, salvo poi ‘’un vero e proprio fastidio, Armani ha dovuto rinviare l'inaugurazione del suo
‘’Non lo sanno loro nel Pdl, non dimostrato un distacco micidiale vederlo virare verso la stra- una viscerale avversione nei hotel a Dubai. Alla serie di eventi, che sarebbero cul-
posso saperlo io. Non so se aggiu-
steranno i problemi, di certo non
tra società e politica, evidente-
mente c’è un distacco tra politiche
Polverini (Pdl): “Lavorerò da della rottura. Il nodo sta
nella natura del confronto.
confronti dell’attuale destra
e delle truppe vocianti del
minati con sfilata e festa inaugurale mercoledì 21 apri-
le, avrebbero dovuto partecipare giornalisti e ospiti in
li risolveranno”. Lo ha detto a
SkyTg24 Pierluigi Bersani (nella
di governo e bisogni sociali e non
c’è ancora una credibile proposta per evitare spaccature” Nel caso di Fini, secondo il
ministro, il confronto messo
in atto è quello che presup-
Cavaliere’’ con lo scopo di
‘’immaginare e costruire un
futuro diverso per il Pdl
arrivo da tutto il mondo. Ma già ieri lo staff di Armani
non era riuscito a partire da Milano per raggiungere la
foto), riferendosi alle tensioni tra il di alternativa. Dal punto di vista ROMA - “Lavorerò perché questo città degli Emirati Arabi e preparare l'inaugurazione.
premier Silvio Berlusconi e il pre- dei numeri reali siamo arretrati non accada”. Cosi’ la neo governatri- pone ‘’la prefigurazione di inteso come alternativo al
sidente della Camera. Per il leader tutti, chi più chi meno. C’è un ce del Lazio, Renata Polverini, strade destinate a separarsi berlusconismo declinante e DAL MONDO...
del Pd, ‘’tutto quello che sta suc- disagio crescente che sfida noi ma risponde in merito alle ipotesi di scis- a partire da un nucleo al leghismo trionfante”.
sione nel Pdl. “Io - ha sottolineato divergente di valori e pro- ‘’Spero di sbagliarmi’’ dice
cedendo segnala’’ però ‘’che que- perbacco dovrebbe mettere in
Polverini - credo di rappresentare spettive politiche’’. Bondi fa però Bondi che non auspica Uganda
sta loro vittoria alle regionali alalrme anche un governo che Incoronato il più giovane re del mondo
‘senza se e senza ma’ è una leg- dovrebbe preoccuparsi di dire: una sintesi, la prova che quando Ber- riferimento a Farefuturo una rottura, a patto che ‘’il
lusconi e Fini vogliono fare qualcosa affermando che ‘’tutto il patrimonio politico che FORT PORTAL - Al compimento del suo 18esimo anno
genda’’, perché ‘’il Pdl ha perso facciamo qualcosa’’. ‘’Non si fac- d'età, è stato incoronato Oyo Nyimba Kabamba Iguru
insieme ci riescono”. Proprio la vitto- ragionamento è su questa abbiamo contribuito a
quattro punti e quelli di An se ne ciamo previsioni azzardate su ipo- lunghezza d’onda: dimo- costruire in questi anni Rukidi IV, re di Toro, una delle quattro monarchie tradi-
sono accorti. Un partito non lo fai tesi di elezioni anticipate, su chi ria nel Lazio, secondo Polverini, è
“un capolavoro che dobbiamo attri- strare che il ‘finismo’ è accanto al presidente Berlu- zionali all'interno dell'Uganda, che nel 1995, all'età di tre
sul predellino, e due anni di vince o chi perde. Quando si buire a queste due persone”. Sul altro dal berlusconismo, sconi non venga considerato anni era divenuto il sovrano più giovane al mondo. Fra i
decreti e fiducie hanno zittito il aprono quei film lì - taglia corto il tavolo, da Fini, sono stati messi “temi che un’altra destra, un’altra un’anticaglia da buttare alle numerosi invitati alla cerimonia, svoltasi nella capitale del
Parlamento ma anche parte della numero uno del Pd - poi nessuno politici, non credo ci sia spazio per politica, un’altra Italia è ortiche o una bruttura di cui regno, Fort Portal, anche il presidente ugandese, Yoweri
maggioranza’’. ‘’Le ultime elezio- può sapere cosa succede’’. una divisione”. possibile’’. E’ in questo che, vergognarsi”. Museveni, e diversi rappresentanti di governi africani.

CRONACHE di NAPOLI
CRONACHE di NAPOLI TAGLIANDO PER RICHIESTA ABBONAMENTO Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direttore Responsabile: Direttore Editoriale:
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
_ sottoscritt_ __________________________________________ DOMENICO PALMIERO PINO DE MARTINO
www.cronachedinapoli.org Società editrice: Libra Editrice soc. coop. a r.l.
Direzione e redazione:
Concorso di Domenica 18 Aprile 2010 chiede di sottoscrivere un abbonamento a CRONACHE di NAPOLI S.S. Sannitica, 87 km. 19,800 - Centro Tamarin- 81025 Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
Spedire il tagliando
 TRIMESTRALE  SEMESTRALE  ANNUALE Iscritta AGCI al n. 13738
Conc. Ora Combinazione vincente Numerone e la copia del versamento effettuato Testata registrata con il n. 5086 del 9/11/1999 presso il Tribunale di Napoli
1392 08:00 1 2 7 8 9 12 14 17 18 19 5 sul conto corrente postale n. 59384925 EURO 65,00 EURO 120,00 EURO 230,00 La testata beneficia dei contributi diretti di cui alla Legge n° 250/90 e successive modifiche ed integrazioni
1393 09:00 2 4 5 6 8 9 11 15 17 20 18 in busta chiusa, al seguente indirizzo:
Stampa: Grafic Processing S.R.L. Z. I. Acerra - Agglomerato A.S.I. Pantano
80011 Acerra (NA)
1394 10:00 1 2 3 4 6 9 10 13 15 18 14 e di poterlo ricevere al seguente indirizzo:
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
1395 11:00 2 5 8 10 12 13 15 17 19 20 11
1396 12:00 1 4 5 8 11 12 13 18 19 20 3 LIBRA EDITRICE Via/Piazza___________________________________________________
E-mail: cronachedinapoli@yahoo.it
Concessionaria esclusiva per la pubblicità: PUBLIKOMPASS SpA
1397 13:00 3 4 7 8 10 13 17 18 19 20 20 soc. coop. a r.l. Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli - Tel. 081.4201411 - Fax 081.4201431
1398 14:00 2 3 5 6 9 13 15 16 17 19 18 Cap_______ Città_____________________________________
TARIFFE EDIZIONE NAZIONALE Euro
S.S. Sannitica, 87 - Km. 19,800 b/n 4/c
1399 15:00 3 4 5 7 8 14 15 16 17 19 5
Commerciali 41,00 62,00
1400 16:00 2 4 5 7 8 10 14 16 17 20 12 81025 Marcianise - Caserta Autorizzo al trattamneto dei dati ai sensi del Dlgs. 196/03 Ricerche di personale 39,00 56,00
1401 17:00 2 3 4 6 8 9 14 15 19 20 5 Info: 0823/581055 - 581005 Comunicazione d’impresa 54,00 81,00
Pr.(____) ___/___/___
1402 18:00 1 3 5 6 9 10 12 14 17 19 19 TARIFFE PICCOLA PUBBLICITA’


Necrologio testo a parola - -


1403 19:00 2 4 5 11 12 13 14 17 18 20 12 info@cronachedinapoli.org Firma______________________ -
Adesioni a parola -
1404 20:00 1 2 4 6 9 11 12 13 17 20 19 Croce - -
CRONACHE di NAPOLI WWW.CRONACHEDINAPOLI.ORG
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direzione, redazione: LIBRA EDITRICE soc. coop. a r.l., S.S. Sannitica km. 19,800 - Centro Tamarin - 81025 Marcianise (Ce) - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725 Anno XII - Numero 107
Prezzi di vendita in abbonamento: sette numeri a settimana: annuale Euro 230,00; semestrale Euro 120,00; trimestrale Euro 65,00 - Arretrati Euro 2,00 - Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Lunedì 19 Aprile 2010
Publikompass Spa - Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli Tel. 081/4201411 - Poste Italiane S. p. A. spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 1 DCBC Napoli) Sant’Emma di Sassonia Vedova
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382 Euro 1,00

Con una doppietta l’attaccante argentino trascina gli azzurri alla vittoria contro la formazione dell’ex Ventura

Napoli, Lavezzi show a Bari


Sorpassata la Juventus, ora l’Europa è più vicina. Il Pocho: successo dedicato a Maradona
Nella foto il
Le indagini della Mobile: Guerra ai parcheggiatori
luogo dell’ag-
abusivi, la Municipale
guato e il
corpo di Fran- il commando ha teso denuncia a Chiaia
cesco Migna-
no nella sua una trappola al 51enne quarantuno persone
Opel Corsa
di S. Giorgio a Cremano NAPOLI - Lotta ai par-
cheggiatori abusivi del
sabato sera. In piazza

L’esultanza di Lavezzi dopo il secondo gol


Omicidio Mignano, i killer sono di S. Giovanni Sannazzaro sono stati
denunciati tre parcheg-
giatori ed un cameriere
di un ristorante che met-
teva a disposizione la


Si indaga sul passato della vittima, tra le ipotesi NAPOLI - Riflettori puntati che Marinare l’altro ieri sera. sua Fiat Punto per custo-
• Il tecnico Mazzarri: dare uno sgarro fatto prima dell’ultima detenzione
sul quartiere di San Giovanni a
Teduccio per fare luce sull’o-
micidio di Francesco Migna-
Alle 20 e 30 era appena uscito
di casa a San Giorgio a Crema-
no, era in auto e stava andando
dire le chiavi delle auto
parcheggiate. La vettura
il massimo in ogni partita no, ucciso con dieci colpi di a Napoli. I killer attendevano il
è stata sequestrata con 9


mazzi di chiave custoditi


per arrivare in alto L’uomo era uscito di galera due anni fa, pistola in via delle Repubbli- passaggio della sua utilitaria. all’interno.
Da Pag. 19 a Pag. 25
trucidato in via delle Repubbliche Marinare A Pagina 9 A Pagina 8

E’ successo a Melito, fermato dalla polizia Intercettati dall’Arma mentre percorrevano la Circumvallazione nel territorio di Arzano
Tenta un’estorsione
ad un agente, preso Spaccio di droga, coppia in manette
Sono di Grumo Nevano, trovati in possesso di marijuana, eroina e cocaina divise in dosi
Ha preteso 1500 euro per restituire un’utilitaria
Originario di via Arcangelo Ghisleri a Scampia Percorsi ‘blindati’ per le gare podistiche a Napoli Vasto Il volantino affisso nei portoni dei condomini
MELITO - Sabato sera,
gli agenti di polizia del
Commissariato Giugliano-
Pomigliano d’Arco Domenica ecologica, malgrado lo stop Furti in casa, un ‘vademecum’ redatto
Villaricca hanno arrestato Operai in attesa alle vetture elevate 500 contravvenzioni dai residenti contro i topi d’appartamento
Gennaro Di Palma,
18enne residente in via per l’incontro NAPOLI - E’ stata una NAPOLI - C’è l’allar-
Napoli all’insegna del- me ‘topi d’appartamen-
Arcangelo Ghisleri a
Scampia. Su di lui l’accu- sul futuro Fiat l’ecologia quella di ieri. to’ in corso Arnaldo
sa in concorso in tentata Speranze e preoccupazioni Ma, nonostante lo stop Lucci nel quartiere
Rosario Crasti Antonio Russo
estorsione aggravata. delle ‘tute blu’ del Vico al traffico, gli uomini Vasto. I residenti hanno
della polizia municipale esposto un ‘vademecum’ A Pagina 11
A Pagina 10 A Pagina 15 hanno elevato 500 multe per la sicurezza a causa
nel giro di cinque ore. delle numerose incursio-
Ieri la dodicesima edi-
zione della maratona
internazionale di Napoli.
ni. Le regole fondamen-
tali da adottare: portone
chiuso e diffidenza.
Domenica ‘calda’ per il Vesuvio,
La Domenica registrate undici scosse in 8 ore
S p o rt i v a Una fase della maratona A Pagina 5 Il cartello esposto A Pagina 7 A Pagina 17

Tris del Sorrento in casa,


I DIVISIONE

il Pro Patria incassa 3 reti a


A Pagina 28

Derby amaro per la Juve Stabia


3
II DIVISIONE

La Scafatese trionfa con due gol


A Pagina 28
DOMENICA 30 MAGGIO 2010
Poker del Neapolis contro l’Angri
SERIE D

Alla manifestazione potranno partecipare


Gialloblù primi con 8 punti di vantaggio tutti gli atleti tesserati F.C.I., U.D.A.C.E.,
U.I.S.P. e Enti di promozione sportiva e cicloamatori
A Pagina 29 in regola con la Federazione di appartenenza
per l’anno 2010, appartenenti a tutte le categorie,
Non riesce alla Turris il colpo
SERIE D

di ambo i sessi in età dai 15 anni in su


in trasferta, Pisticci ok di misura LEGGI LE INFORMAZIONI COMPLETE
A PAGINA 33 OPPURE SUL SITO
A Pagina 29
www.granfondodelvolturno.it
CRONACHE di NAPOLI
Attualità Lunedì 19 Aprile 2010
3
EMERGENZA Gino Strada Marco Garatti Matteo Dell’Aira Matteo Pagani Gauzzugli Bonaiuti

AFGHANISTAN

I PROTAGONISTI

L’infermiere Matteo Dell’Aira, il chirurgo Marco Garatti e il logista Matteo Pagani sono stati col fiato sospeso per otto giorni

Liberati i tre operatori di Emergency


La notizia è stata data ieri alle 16 dal ministro degli Esteri Franco Frattini
di Dario De Rossi legami con al Qaida. Il 13 aprile Frattini annuncia Kabul, trovandoli in buone condizioni di salute e di
una lettera al presidente afghano Karzai per chiede- detenzione. Intanto Gino Strada non esclude un
ROMA - Sono stati rilasciati dopo otto giorni di re di accelerare le indagini, mentre la procura di ruolo dei militari britannici nell’arresto dei tre ope-
detenzione i tre cooperanti di Emergency, l’infer- Roma apre un fascicolo senza ipotesi di reato né ratori, ma un portavoce del Foreing Office precisa:
miere Matteo Dell’Aira, il chirurgo Marco indagati. Il 14 aprile in un’audizione al Parlamento, le truppe britanniche sono entrate nell’ospedale di
Garatti e il logista Matteo Pagani, arrestati sabato Frattini si dice ‘insoddisfatto’ delle risposte finora Emergency solo in un secondo momento, su richie-
10 aprile dalle autorità afghane a Lashkar-gah. avute dal governo afghano e spiega che in una let- sta delle forze afghane, per renderlo sicuro. L’ospe-
Ecco le tappe della vicenda: il 10 aprile, con un tera a Karzai il premier Silvio Berlusconi chiederà dale viene chiuso e i pazienti piu’ gravi trasferiti in
blitz nell’ospedale di Emergency di Lashkar-gah ‘risposte concrete’. Il titolare della Farnesina quello governativo di Bost. Il 17 aprile a Roma
nella provincia di Helmand, i servizi di sicurezza annuncia anche che uno dei tre “potrebbe essere manifestazione di sostegno ai tre arrestati. In piazza
afghani (Nsd) arrestano i tre italiani, insieme ad presto liberato’’. Il 15 aprile Dell’Aira, Garatti e San Giovanni sono 50mila i partecipanti secondo
altri sei cooperanti afghani, con l’accusa di prepara- Pagani vengono trasferiti dall’Helmand a Kabul. Emergency. Intanto a Kabul Iannucci incontra Kar-
re un attentato kamikaze contro il governatore della Continua la polemica tra Gino Strada e la Farnesi- zai che assicura un’inchiesta ‘chiara e trasparente’.
provincia, Gulab Manga. In una stanza della strut- na. Emergency designa l’avvocato Afzal Noorista- L’inviato di Frattini annuncia in serata di aver tra-
tura ospedaliera vengono trovati giubbotti esplosi- ni, come difensore dei tre italiani, ma al legale non smesso alle autorità afghane una proposta del mini-
vi, bombe a mano e armi. Il fondatore dell’Ong, viene consentito di incontrarli. Il 16 aprile l’amba- stro che possa portare a ‘una rapida soluzione’ della
Gino Strada, definisce ‘ridicole’ le accuse e chie- sciatore Glaentzer, insieme all’inviato di Frattini in vicenda. Ieri, per tutto il giorno si rincorrono voci di
de al governo italiano di intervenire. In una nota la Afghanistan Massimo Iannucci, ottiene il permes- un imminente rilascio dei tre. Intorno alle 16.00 la
Farnesina ribadisce ‘la linea di assoluto rigore con- so di incontrare, uno alla volta, i tre cooperanti ita- notizia della liberazione data dal ministro degli
tro qualsiasi attività di sostegno diretto o indiretto al liani detenuti in una struttura dell’Nsd nei pressi di Esteri Franco Frattini ufficializza il tutto.
terrorismo’ e allo stesso tempo riconferma ‘il più
alto riconoscimento al personale civile e militare
Il commento della figlia di Gino Strada sulla liberazione dei tre arrestati in Afghanistan
impegnato in Afghanistan per le attività di pace’.
L’11 aprile, l’ambasciatore italiano a Kabul, Clau- I fatti del giorno
dio Glaentzer, incontra i tre fermati in una struttu-
ra dei servizi di sicurezza afghani, trovandoli ‘in
buone condizione’. Il giornale britannico Times
diffonde la notizia secondo cui i tre italiani avreb-
bero ‘confessato’ il proprio ruolo nel complotto per
Cecilia Strada: siamo molto felici
ROMA - ‘’Siamo molto, molto felici che i ancora, Cecilia Strada, se e quando i tre opera-
DALL’ITALIA...
uccidere il governatore, citando il suo portavoce, nostri tre operatori siano stati finalmente libe- tori potranno tornare in Italia: ‘’Ora è il Roma
Daoud Ahmadi, mentre secondo la Cnn sarebbero rati e che abbiano potuto contattare le loro momento della gioia, poi si ragionerà su cosa
accusati anche dell’uccisione dell’interprete di famiglie dopo otto giorni di angoscia’’: è il fare’’. “Un’emozione che ricordero’ per tutta Deve scontare tre anni di reclusione per spaccio, preso
Daniele Mastrogiacomo, l’inviato di Repubblica commento ‘a caldo’ di Cecilia Strada (nella la vita”. Lo ha detto Paola Bal-
sequestrato nel 2007. Gino Strada accusa il gover- foto), presidente di Emergency e figlia di Gino lardin, moglie di Matteo Del- ROMA - Gli agenti del commissariato Esquilino hanno sco-
no Karzai di aver ‘sequestrato’ i tre italiani e parla Strada, pochi minuti dopo l’annuncio della l’Aira, uno dei tre ragazzi di perto che G.P., di 39 anni, era destinatario di un provvedimen-
di ‘una guerra preventiva per togliere di mezzo un liberazione a Kabul di Marco Garatti, Matteo Emergency arrestati in Afghani- to di custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale di
testimone scomodo prima di dare il via ad un’of- Pagani e Matteo Dell’Aira. ‘’Non avevamo stan e oggi liberati. “Finalmente Catania in seguito ad una condanna a tre anni di reclusione per
fensiva militare in quelle regioni’. Il 12 aprile, per il dubbi sul fatto che tutto si sarebbe risolto bene abbiamo, mia figlia ed io, potuto detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Quando i poliziotti
ministro degli Esteri Franco Frattini (nella foto) - ha detto Cecilia Strada - perché abbiamo sem- parlare con Matteo al telefono - hanno bussato alla porta della camera in quell’albergo nel cen-
parlare di sequestro è “una polemica politica che pre saputo che sono innocenti, così come lo ha raccontato - la telefonata del tro della capitale, l’uomo non ha opposto alcuna resistenza.
non aiuta i nostri connazionali’’. I tre, aggiunge, sapevano le centinaia di migliaia di cittadini papà ha coinciso con l’interval-
“non sono stati abbandonati’’ dal governo italiano. italiani che ci hanno sostenuto in questi
giorni’’. I tre operatori, ha detto, stanno bene e
lo dello spettacolo a teatro a cui
stavamo assistendo. Mia figlia
Firenze
Frattini annuncia inoltre che inizialmente erano Le opere di Pagliuchi in mostra nella Basilica fino al 15 maggio
stati ‘trattenuti’ anche altri cinque operatori del- sono felici di essere liberi. In questo momento non sapeva nulla, sapeva solo che i telefoni non
l’Ong, tra cui quattro italiane, poi lasciati andare. si trovano nell’Ambasciata italiana a Kabul. funzionavano e il papà le ha detto ‘Amore mio
Una liberazione, quella dei tre operatori arresta- vedrai che risolviamo il problema dei telefoni e FIRENZE - Opere di Sandro Pagliuchi per un mese in
Nessuna accusa ufficiale viene ancora formulata ti nove giorni fa, che secondo Emergency è ci sentiremo più spesso’. Ho tratto un grosso mostra nei chiostri della Basilica di Santa Croce a Firen-
nei confronti dei cooperanti di Emergency, mentre stata possibile ‘’grazie al lavoro di tutti coloro sospiro di sollievo e finalmente in trenta secon- ze fino al 15 maggio. In questi spazi della memoria
il portavoce del governatore di Helmand smentisce che si sono adoperati in questi giorni’’. Non sa di ci siamo detti almeno 300 ‘Ti Amo’”. viene presentata una forte e drammatica testimonianza
di aver parlato di confessione e che i tre avessero sulla sofferenza umana attraverso opere di grande e rea-
listico impatto emotivo, racchiuse dal titolo ‘I derelitti’.

Benedetto XVI è commosso ed ha pregato con otto persone che hanno subito gli abusi sessuali: sono otto maschi tra i 30 e i 40 anni Campobasso
Omicidio Cammisa, fermate le due badanti rumene

Preti pedofili, il papa incontra le vittime a Malta LA VALLETTA - In una conferen- pregato in ginocchio e poi li ha chia- giovani in futuro”. Benedetto XVI
CAMPOBASSO - In stato di fermo le due badanti rumene
che vivevano con Antonio Cammisa, l’anziano 78enne di
Ururi (Campobasso) ucciso sera nella sua abitazione. Le
donne di 27 e 31 anni sono state interrogate per ore, ma la loro
versione dell’accaduto non convince gli investigatori. Hanno
VICENZA za stampa, le otto vittime hanno poi
espresso soddisfazione per aver
mati all’altare uno alla volta, ma i
presenti non hanno potuto cogliere le
ha parlato con ognuna delle otto vit-
time e, ha sottolineato Lombardi,
riferito di aver visto fuggire alcuni uomini a volto coperto dal-
l’abitazione e di aver poi trovato l’anziano morto in casa.
Emorragia cerebrale per Tinto Brass potuto incontrare il Papa nella nun-
ziatura. La presenza di un presule e il
luogo stesso dell’incontro delle vitti-
parole che si sono detti Ratzinger e
le vittime. Alla fine poi il Papa e le
vittime hanno pregato nuovamnte
l’incontro e’ avvenuto in un ambien-
te di “serenità e senza tensione”. Per
Papa Ratzinger si tratta del terzo
Treviso
Bimba annegata, l’accusata: “Non l’ho uccisa io”
Il regista è ricoverato in ospedale me con la stampa - il convento delle
domenicane a Attard - testimonia i
buoni rapporti che oggi intercorrono
insieme. Il tutto è durato una ventina
di minuti e i presenti non hanno
potuto trattenere lacrime di commo-
incontro con vittime di abusi sessuali
da parte di sacerdoti: lo aveva già
fatto infatti negli Stati Uniti e a Syd- TREVISO - ‘’Quella sera la bambina era con me. Il mio
primo pensiero e’ stato che qualcuno l’avesse rapita, questa
tra queste persone e i vescovi malte- zione. L’incontro con le otto vittime ney, in Australia, rispettivamente ad
si, con i quali, ha sottolineato da di abusi si e’ tenuto dopo la Santa aprile e luglio del 2008. A Malta, colpa me la portero’ sempre dentro, ma non l’ho uccisa
parte sua padre Lombardi, c’è con- Messa, celebrata dal Papa nel piaz- secondo i dati della Chiesa Cattolica, io’’: queste alcune delle dichiarazioni rese alla trasmissione
suetudine e stima. L’incontro con il zale dei Granai, a Floriana, alle porte sono state aperte inchieste su 45 Mediaset ‘Domenica cinque’ da Simone Moreira, la donna
Pontefice nella Cappella della Nun- della Valletta, ed e’ durato una venti- sacerdoti per abusi su minori: di que- brasiliana accusata di aver causato la morte della figlia di
ziatura - secondo quanto riferito - è na di minuti. Il Pontefice, ha precisa- sti 45 casi, 19 sono stati dichiarati due anni e mezzo, annegata nel fiume Monticano a Oderzo.
stato preceduto da un momento di to il portavoce Vaticano, padre Fede- “senza fondamento”, mentre 13
preghiera comunitaria, al quale rico Lombardi, ha anche pregato con rimangono ancora aperti. Quattro Reggio Calabria
hanno partecipato con le persone che le vittime e assicurato loro che la sacerdoti sono stati sottoposti a pro- Ammazzato con tre colpi alla testa, morto un 80enne
hanno subito violenza (otto maschi Chiesa “sta facendo e continuare a cesso canonico, dichiarati colpevoli
che oggi hanno tutti tra i 30 e i 40 fare” tutto quello che è in suo potere e ridotti allo stato laico; altri due REGGIO CALABRIA - E’ stato ucciso con tre
anni) anche i vescovi di Malta e per indagare sulle accuse, “per assi- sono morti. Tra le vittime, una deci- colpi alla testa Giuseppe Liuzzo, l’80enne trovato
VICENZA - Tinto Brass e tavole inedite disegnate Gozo e i due segretari del Pontefice curare alla giustizia i responsabili na di ragazzini dell’Orfanotrofio San cadavere nella sua abitazione a Lazzaro di Motta San
è ricoverato all’ospedale di da Guido Crepax per un (don Georg e don Xuareb che è di degli abusi e per rafforzare misure Jose, di Santa venera, che subirono Giovanni. Liuzzo presentava tre ferite lacero contuse
Vicenza per un’emorragia suo film. Brass aveva origine maltese). Benedetto XVI ha efficaci orientate a salvaguardare i abusi a partire dal 1980. distribuite sulla fronte e sulla regione temporale pro-
cerebrale. Il regista di anche visitato la Gypsoteca vocate presumibilmente da un corpo contundente.
‘Salon Kitty’ e ‘La chiave’ canoviana di Possagno
si trova nel reparto di neu- (Treviso), entusiasmandosi DOPO I FUNERALI
rochirurgia di Vicenza. Dai in particolare per il nudo di DAL MONDO...
primi esami, l’emorragia Paolina Bonaparte e par-
non sembrerebbe di grandi tecipando successivamente Il conduttore l’ha dichiarato alla trasmissione televisiva ‘Domenica In’: “E’ grata per l’affetto di tutti”
Washington
Baudo: Sandra ha ripreso a mangiare
dimensioni. I medici aspet- ad un lauto banchetto. Noto
tano si riassorba e l’inter- come il regista dell’eroti- Crisi economica, riforma sanitaria e internet: parla Clinton
vento chirurgico non è in smo, da giovane Brass ha
programma, a meno che la lavorato alla Cinematheque WASHINGTON - La crisi economica e lo scontro
situazione non si aggravi di Parigi e la sua prima sulla riforma sanitaria di Obama, ha rilevato Clin-
nelle prossime ore. Secon- opera, Chi lavora è perduto, MILANO - Sono momenti dif- Domenico Modugno: mi ha ton, hanno aumentato la tensione politica ed esacer-
do quanto si è appreso, del 1963, è un film social- ficili per Sandra Mondaini detto voglio che mandi in onda bato gli animi. Nel 1995, ha aggiunto Clinton, inter-
Tinto Brass è giunto con mente impegnato, sul disa- (nella foto) dopo la morte del questo filmato, era la canzone net non era potente come adesso, ma oggi è una
mezzi propri all’ospedale di gio di un giovane a contatto marito, storico personaggio simbolo tra me e Raimondo”. pericolosa cassa di risonanza “per individui o for-
Vicenza. Suo figlio Boni- con le leggi del potere. Il televisivo, Raimondo Per tirarla su, immaginando mazioni isolati e alienati”.
facio, che è con lui, fa sape- rapporto con il potere è Vianello. “Sandra è molto che la vedova di Raimondo
re attraverso l’ufficio stam- anche il tema centrale di grata per l’affetto che le hanno Vianello, stia guardando il pro- Somalia
pa del regista che si tratte- Salon Kitty, del 1975. La dimostrato tutti. E’ tranquilla e gramma domenicale di Baudo, Così svezzano i piccoli kamijaze, ecco il primo filmato
rebbe solo di ‘accertamen- svolta al filone erotico della mi ha comunicato che aveva Pippo ha voluto mostrare un
ti’. Sabato il regista vene- commedia all’italiana con mangiato”, ha detto Pippo filmato antico e allegro della tv SOMALIA - “I figli dei martiri in Somalia si preparano a
ziano ha partecipato all’a- La chiave e Così fan tutte Baudo a ‘Domenica in’ su con Sandra-Sbirulino che diventare come i loro padri”. E’ con queste parole che si
pertura della rassegna o. Dell’anno scorso, invece, Raiuno riferendo di una telefo- scherza con il marito facendo- apre il video prodotto dai Giovani Mujahidin dal titolo ‘I cuc-
Umoristi a Marostica, nel una rivisitazione teatrale nata fatta alla Mondaini questa gli indossare una veletta e un cioli dei martiri’. Si tratta del primo filmato realizzato dal
Vicentino, dove gli è stata del Don Giovanni, ambien- mattina. “Sandra mi ha chiesto giovanissimo Baudo costretto gruppo jihadista somalo dedicato all’educazione dei bambini,
dedicata una retrospettiva tata nella Venezia degli di mandare in onda il video al naso da clown dall’imperti- e in particolare dei figli dei propri combattenti morti durante
con locandine, foto di scena anni trenta. le operazioni jihadiste condotte contro il governo transitorio.
con la canzone ‘I delfini’ di nente Mondaini.
4 Lunedì 19 Aprile 2010
Campania CRONACHE di NAPOLI

Il caso Salerno
Non è stata trovata nessuna traccia Esagera con l’alcool
sul luogo del misfatto: è giallo in discoteca, un 17enne
In azione gli investigatori
in ospedale: è grave
SANTA MARIA C.V.

I proprietari si sono accorti dell’incendio e hanno allertato le forze dell’ordine che sono accorse sul posto

In fiamme otto auto, indaga la polizia


Le vetture erano all’interno dell’autovendita ‘N&G Auto’
di Luisa Conte posto. Insieme a loro nella con- SALERNO - I Carabinieri di Saler-
cessionaria, che si trova proprio AVELLINO no, allertati nella notte dal 118,
SANTA MARIA CAPUA nei pressi del carcere sammarita- hanno prelevato un salernitano di 17
VETERE - Nessuna traccia di no, sono arrivati anche i vigili anni per trasportarlo d’urgenza al
liquido infiammabile, nessun del fuoco. Sono stati questi ulti- L’uomo era in visita da alcuni familiari: era stato arrestato per aver aggredito un carabiniere Ruggi d’Aragona. Il ragazzo si era

Vìola l’obbligo di dimora, era in Emilia


oggetto ritrovato sul posto, nes- mi a spegnere l’incendio, che sentito male in una nota discoteca
sun indizio che possa portare gli intanto aveva già divorato parte del litorale, a causa dell’abuso di
inquirenti ad individuare la delle otto vetture. Dopo aver alcool, probabilmente associato a
firma di quello che appare essere sedato le fiamme, i pompieri sostanze stupefacenti. Le sue condi-
un atto intimidatorio. Otto vettu- hanno provveduto ad effettuare i AVELLINO - Nonostante su di lui zioni sono state subito giudicate gra-
re dell’autorivendita “N&G controlli di routine per verificare pendesse l’obbligo di dimora a Voltu- vissime, dai medici: il giovane è in
Auto” in via del Lavoro a Santa la causa del rogo. Nessun indizio rara Irpina, aveva deciso di partire per coma. Sul fatto è aperta un’indagine.
Maria Capua Vetere sono state rivelatore della matrice dell’in- una vacanza alla volta dell’Emilia, a Si verificano sempre più spesso epi-
distrutte dal fuoco nella tarda cendio è stato però trovato e ora Reggiolo, ospite di alcuni familiari. sodi del genere nelle discoteche enei
mattinata di ieri. Otto auto, tutte per la polizia quel rogo di otto Qualche anno fa l’uomo era stato arre- locali campani. L’età media di chi
usate e parcheggiate nell’area di auto è diventato un vero e pro- stato per aver aggredito dei carabinie- abusa d’alcool si abbassa sempre di
pertinenza della rivendita di prio giallo. Si indaga a trecento- ri, intervenuti per sedare una rissa in più e, in casi come questi, c’è chi
macchine nuove ed usate, tutte sessanta gradi senza escludere un locale a Montemarano. L’uomo, da rischia anche la morte. Il mix di
protette dai cancelli che recinta- nessuna pista. Nonostante l’ora allora sorvegliato speciale con obbligo bevande e sostanze stupefacenti può
no il cortile della palazzina dove (improbabile che un attentato di dimora nel comune di Volturara essere letale per i giovain che sotto-
insiste l’azienda di un 37enne di venga organizzato in pieno gior- Irpina, non aveva rispettato l’obbligo valutano la potenza delle sostanze
Santa Maria Capua Vetere, che no e in una zona abbastanza traf- di rincasare alle ore 21.00. Se ne sono che ingeriscono, non sapendo che in
gestisce quella società dal 2001. ficata) e anche se il proprietario accorti però i Carabinieri di Montella molti hanno perso la vita per aver
Ad accorgersi delle fiamme che della concessionaria pare non che nel corso di un controllo non lo assunto - a volte anche involontaria-
avvolgevano le vetture, in fila aver rivelato alcun problema hanno trovato in casa. Dopo una lunga erano rifugiato. Il pregiudicato, infatti, grazie alle indicazioni dei militari mente - delle sostanze stupefacenti
l’una accanto all’altra nei pressi relativo a minacce estorsive o a attesa, quando ormai è apparso evi- aveva deciso di anticipare di un paio avellinesi, hanno intercettato il pregiu- che, abbinate ad alcuni cocktail,
della recinzione del fabbricato, questioni irrisolte di natura pri- dente che non sarebbe rientrato, i mili- di giorni i festeggiamenti per la fine dicato proprio nel comune di Reggio- risultano letali. Stavolta a rischiare è
sono stati i proprietari della vata o lavorativa, gli agenti non tari si sono messi sulle tracce del sor- degli obblighi della sorveglianza spe- lo, nei pressi dell’abitazione della stato un 17enne, quindi un minoren-
struttura che abitano proprio al escludono un atto intimidatorio vegliato speciale, resosi irreperibile. ciale, partendo alla volta dell’Emilia, a sorella, arrestandolo per aver violato ne, che ha esagerato con l’alcool.
piano superiore della stessa. nei confronti del commerciante. Controlli ed ispezioni nei luoghi di Reggiolo, ospite di alcuni familiari. gli obblighi imposti dalla Sorveglianza Non si esclude che lo stato in cui
Erano circa le 13 e 30 quando gli Sembrerebbe troppo pensare ad ritrovo frequentati solitamente dall’uo- Avuta conferma di ciò, i Carabinieri di Speciale. Il pregiudicato, dopo le for- versa è stato decretatato anche dal-
agenti del commissariato di poli- un corto circuito che ha contem- mo, non hanno però permesso di rin- Avellino hanno immediatamente con- malità di rito, è stato tradotto presso la l’assunzione di alcune sostanze stu-
zia di Santa Maria Capua Vetere, poraneamente messo fuori uso tracciarlo in Irpinia. Da ulteriori verifi- tattato l’Arma di Reggio Emilia. Così casa circondariale di Reggio Emilia, a pefacenti, spesso determinanti in
coordinati dal dottor Arturo ben otto auto e anche di questo che però, i Carabinieri sono riusciti a nel tardo pomeriggio di ieri, i Carabi- disposizione dei Magistrati della loca- casi come questi. Indagano le forze
Campagnone, hanno ricevuto presunto contatto elettrico non ci sapere dove il sorvegliato speciale si nieri della Compagnia di Guastalla, le Procura. dell’ordine sul caso.
l’allarme e sono intervenuti sul sarebbe alcuna traccia.

AVELLINO Il governatore della Puglia Nichi Vendola ha fatto visita al sito interessato dal cedimento
I fatti del giorno
Salerno
La moto esce di strada, muore una 24enne
Frana Montaguto, bloccata la tratta ferroviaria
AVELLINO - In seguito alle vicende
SALERNO - Una ventiquattrenne di Salerno, Ange- della frana di Montaguto, la questione Asportati due reni destinati ad una paziente in Sicilia
la Cataldo, è morta in un incidente stradale, nel diventa di carattere nazionale. Anche i
comune marsicano di Sante Marie (L’Aquila). La
ragazza viaggiava su una moto di grossa cilindrata
uscita di strada. Il conducente, un giovane romano di
ventisei anni è rimasto ferito ma secondo i medici
presidenti delle altre regioni si interes-
sano a quello che è lo stato della zona
di Avellino. ‘’L’unica grande opera
Prelievo plurimo al ‘Rummo’
BENEVENTO - L’altra notte presso
italiana per far ripartire il ciclo pro-
non è in pericolo di vita. Dunque, ancora episodi di duttivo è la cura del dissesto idrogeo- l’Azienda Ospedaliera ‘Rummo’ di
asfalto killer. logico. Questa parte d’Italia così Benevento è stato effettuato un pre-
abbandonata grida vendetta’’. Lo ha lievo d’organi da una donatrice pro-
detto il presidente della Regione veniente da un’altra provincia e rico-
Salerno Puglia, Nichi Vendola, che oggi, verata dal 16 aprile in rianimazione.
Principi di incendio in città, in azione i Cashi rossi insieme con l’assessore alle opere Dopo una serie di valutazioni si è
pubbliche della Regione Puglia, potuto procedere solo al prelievo dei
SALERNO - Notte piuttosto movimentata per i Vigili due reni che sono stati trasferiti da
del Fuoco che son dovuti intervenire in Via Torrione a Fabiano Amati, e il segretario del-
l’Autorità di Bacino della Puglia, un’apposita equipe in Sicilia dove
Salerno ed in via Manzoni a Sarno per due principi di risultava essere in attesa un riceven-
incendio in abitazioni, che fortunatamente hanno causato Antonio Rosario Di Santo, ha visita-
to il sito franoso tra Savignano de’ te idoneo. “La preparazione e l’or-
solo spavento senza danni materiali di rilievo. Più com- ganizzazione del prelievo - si legge
plessa l’operazione di Pellezzano, dove in via Vittorio Greci e Montaguto ad Avellno. A
causa della frana sono bloccate la in una nota dell’Azienda - coordina-
Emanuele ha preso fuoco una pizzeria. ta dal medico Giuseppe Rivellini,
linea ferroviaria tra la Puglia e Napoli- infiltrazioni mafiose. Spero che le
Roma e la statale 90 ‘delle Puglie’. autorità competenti vigilino e diano responsabile dell’accertamento della
Secondo Vendola, ‘’è evidente che risposte ai tentativi di ipoteca camor- morte cerebrale e per i prelievi d’or-
Grottaminarda finora chi doveva intervenire per ristica sulle opere di risanamento per- gano del ‘Rummo’, ha coinvolto preventiva valutazione dell’idoneità
Furto alla pasticceria Ciotola, 28enne incastrato dalle telecamere sanare la situazione finora non e’ ché tocca alle autorità competenti circa un centinaio di operatori, tra degli organi eseguita da diversi spe-
intervenuto’’. ‘’Adesso - ha detto Ven- blindare il territorio contro l’econo- medici, infermieri, forze dell’ordine cialisti (rianimatori, anatomopatolo-
GROTTAMINARDA - I carabinieri della Stazione dola - dovrò confrontarmi con il neo- mia delle opere pubbliche infinite che e personale amministrativo, sia del gi, cardiologi, oculisti, radiologi,
di Grottaminarda, al termine delle indagini relative presidente della Regione Campania sono molto gradite alla camorra’’. ‘Rummo’ che della struttura che ha laboratoristi, medici di direzione
a un furto perpetrato il 22 febbraio all’interno della perché è evidente che per un problema ricevuto gli organi. Il prelievo è sanitaria)”. Si tratta del secondo
Pasticceria ‘Ciotola’ di Grottaminarda ai danni di Vendola ha poi visitato il campo base
come questo non ci sono soluzioni se del Genio militare presso lo scalo di stato reso possibile, oltre che dalla prelievo plurimo dall’inizio del 2010
una 21enne di Frigento, hanno individuato il disponibilità dei familiari della al ‘Rummo’. Il precedente è stato
responsabile dell’evento delittuoso e lo hanno sotto- non si procede a due gambe’’. Montaguto e poi è andato in municipio
‘’Occorrerà - ha proseguito - vigilare a Montaguto, dove ha incontrato i sin- signora deceduta, anche grazie alla effettuato lo scorso 17 febbraio.
posto a obbligo di presentazione alla polizia giudi-
ziaria. Preso, dunque, G.M., 28enne di Avellino. e tenere anche alta l’attenzione sulle daci del comprensorio.

Avellino Era in sella a una Honda in direzione Nord: ha riportato ferite al capo, al costato e al braccio sinistro Benevento e il presidente della Repubblica
Bicentenario del liceo classico,
Rissa tra extracomunitari, scatta la denuncia
AVELLINO - E’ la notte il periodo della giornata
più pericoloso. Una diatriba tra alcuni extracomuni-
tari è sfociata in una rissa che richiesto l’intervento
degli uomini della Volante. Uno staniero, in stato
Sbanda in tangenziale, centauro in pericolo
SALERNO - Grave incidente ieri mattina sulla tan-
premiazione e targa di Napolitano
BENEVENTO - In occasione del bicentenario della
d’ebbrezza, aveva accusato un’altra persone di aver- genziale di Salerno in direzione Nord. Secondo una fondazione del Liceo Classico di Benevento, all’interno
gli rubato il portafogli e il cellulare. Gli agenti prima ricostruzione, un uomo a bordo di una moto dell’istituto, nel corridoio principale, è stata scoperta una
hanno sedato la rissa e hanno rincenuto anche un Honda sbanda nei pressi della galleria di Sala Abba- targa commemorativa del presidente della Repubblica
coltello. gnano e finisce contro il guard rail. Sul posto sono Giorgio Napolitano. Presenti il sindaco di Benevento
immediatamente giunti i soccorsi: un’ambulanza del- Fausto Pepe, il presidente della Provincia Aniello Cimi-
l’Humanitas e la Tipo A della Croce Bianca. Il cen- tile, il questore Alberto Intini, il dirigente dell’Ufficio
Montefredane tauro, che ha riportato varie ferite al capo, al costato e Scolastico Provinciale Pietro Esposito, il prefetto
Legnaia in fiamme, è caccia al responsabile al braccio sinistro, è stato immediatamente trasportato Michele Mazza, il comandante provinciale dei carabi-
all’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Arago- nieri Alfredo Parrulli. Due carabinieri, in divisa di rap-
MONTEFRDANE - Nella frazione Arcella di Monte- na. La Polizia Stradale intanto indaga sulle cause e presentanza, erano disposti ai lati della targa. La dirigente
fredane, in via Nazionale, si è incendiata una piccola sull’esatta dinamica dell’incidente. Traffico in tilt per del Liceo Classico, Maria Felicia Crisci, ha ringraziato
baracca in legno, adibita a legnaia, di proprietà di un
52enne del posto, operaio in pensione per invalidità. La più di un’ora sulla tangenziale, nel tratto compreso tra le autorità presenti. “La targa - ha detto - deve essere un
legnaia, edificata nelle pertinenze dell’abitazione con dei l’uscita di Pastena e quella di Sala Abbagnano. Anco- simbolo nelle coscienze dei ragazzi”. In seguito il prefet-
pannelli di legno e il tetto in lamiera, conteneva alcuni ra incidenti stradali nel salernitano. La prudenza degli to Mazza e il provveditore agli Studi Esposito hanno
chili di legna da ardere e per questo motivo è stato automobilisti e dei centauri sembra diminire sempre tolto il velo all’opera realizzata dall’architetto Gaetano
necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco di Avellino di più, e gli episodi di morti per incidenti stradali Cantone. Don Pompilio Cristino, in rappresentanza
per domare le fiamme ed estinguere l’incendio. aumentano a dismisura. dell’arcivescovo Magione, ha celebrato la benedizione.
S.S. Sannitica km. 19,800 - 81025 Marcianise - Caserta - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165

CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI


S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Lunedì 19 Aprile 2010


CRONN ACHE
apoli
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 5

DOMENICA PRESIDI CONTRAVVENZIONI


La polizia municipale ha presidiato la Ztl Circa 250 contavvenzioni sono state elevate
ECOLOGICA in 60 punti nevralgici con 150 agenti per violazione del codice stradale

Stop al traffico in città,


500 multe in cinque ore
Percorsi ‘blindati’ per le gare podistiche nel capoluogo
di Salvio Esposito festeggia il tredicesimo anno di vita) e la
Colli Aminei NAPOLI - Un’autentica domenica all’in-
Corrinapoli, la stracittadina a passo libero
sulla distanza dei 4 km che quest’anno è
Cade albero, segna dell’ecologia è quella che si è svolta
ieri mattina nella città partenopea. Blocco LA CRITICA stata abbinata all’iniziativa di solidarietà
promossa dall’Unicef Campania, con
passante finisce della circolazione veicolare dalle 8 e 30
alle 13 e 30 di tutti i veicoli. Eppure, nono-
parte dei ricavati che verranno devoluti
alle popolazioni colpite dal terremoto di
in ospedale stante i continui appelli a rispettare l’ordi-
nanza di divieto, 495 napoletani sono stati
Haiti. Partenza come di consueto da piaz-
za del Plebiscito per arrivare, dopo un
NAPOLI (Giuseppe contravvenzionati per non averlo rispetta- lungo giro, a piazza Municipio prima del
Letizia) - Un albero to. Altre 243 contravvenzioni sono state ritorno sul traguardo. La seconda parte,
cade in viale dei Colli elevate per violazioni al codice della stra- invece, si è sviluppata lungo via Parteno-
Aminei e colpisce un da. La polizia municipale ha presidiato la pe, via Caracciolo fino alla zona di
passante: è successo città in 60 diversi punti ritenuti nevralgici e Bagnoli Futura. Percorso a ritroso prima
alle 22 e 30 di ieri. Un sono stati impiegati 150 ‘caschi bianchi’. dell’arrivo sempre in piazza del Plebisci-
uomo di 46 anni, resi- Percorsi ‘blindati’, inoltre, per ben tre to. Ha commosso tutti sul traguardo della
dente in viale Anniba- manifestazioni podistiche, sulle quali maratona il 29enne Alessandro Barba,
le Maria di Francia, è hanno vigilati i vigili urbani: la che per 21 chilometri è stato spin-
ricoverato all'ospedale 12esima edizione della Maratona “La pedonalizzazione to dal suo allenatore (essendo domenica a piedi ma non per tutti - dichia- L’ANNIVERSARIO
Cardarelli con un poli- internazionale, la Mezza maratona dalla nascita costretto a vivere su rano Carmine Attanasio, Gennaro Var-
trauma: ha contusioni
in più parti del corpo.
Per i medici del primo
e la Corrinapoli che hanno interes-
sato i quartieri di Chiaia e Fuori-
grotta. E non è cambiato il fascino
non coinvolge l’intera
area metropolitana, quindi
una sedia a rotelle per una garve
malformazione) e così anche lui
ha potuto tagliare il traguardo.
riale e Giacomo Della Guardia, rappre-
sentanti dell’associazione ambientalista
Verdecologista. “Stamani (ieri per chi
‘Papa day’, Sepe
nosocomio napoleta-
no non corre pericolo
di vita, ma resta sotto
di un appuntamento atteso da atleti
e semplici appassionati. La dodi-
cesima edizione della maratona
non aggiunge benefici
Negli stand di piazza Dante, inol-
tre, i cittadini sono stati informati
sui valori e le caratteristiche
legge) - continuano - solo in via Pigna, tra
le ore 11 e le ore 11 e 10, abbiamo contato
il passaggio di 140 auto e 45 motoveicoli.
recita il rosario
costante osservazione internazionale ‘Città di Napoli- per la qualità dell’aria” nutrizionali dei prodotti biologici.
del personale sanita-
rio. La prognosi è di
ventuno giorni. In
Trofeo Banco di Napoli’ ancora
una volta ha fatto vivere una gior-
nata di corsa all’intera città. Insomma, una
Una domenica all’aria aperta,
quindi, per i cittadini napoletani e
non solo. Anche i turisti hanno partecipa-
Se questo avviene in una zona centrale
della città presumiamo che in periferia si
sia circolato quasi come in una normale
a Santa Restituta
domenica e questo, accoppiato al fatto che NAPOLI (rc) - Anche l’arcivescovo
tarda serata stava festa dello sport e dell’ambiente. Insieme to alle varie iniziative previste in calenda- la pedonalizzazione non coinvolge l’intera
passeggiando a di Napoli, Crescenzio Sepe, oggi
alla gara classica sulla distanza dei 42,195 rio. Non sono, come di consueto, manca- area metropolitana, non aggiunge benefici festeggia il pontefice. Il popolo cri-
poche decine di metri km, ci sono state, per l’appunto, come te le polemiche relatiche al non rispetto in termini di miglioramento della qualità
dal Tribunale dei stiano si stringe intorno a Benedetto
sempre anche la mezza maratona (che del divieto di circoolazione. “E’ stata una dell’aria”. XVI: oggi la ricorrenza del quinto
minori in viale dei
Colli Aminei, quando il anniversario della sua elezione. Sarà
tronco lo ha travolto. l’occasione per cardinali, vescovi e
E' stato preso in pieno semplici fedeli per testimoniare
dal fusto dell'albero. affetto e vicinanza al Papa nella
In quel momento era Bivacchi bufera dello scandalo pedofilia che
ha scosso la Chiesa universale. Un
in compagnia del
genero e di un amico. nelle sale gran numero di cardinali è atteso in
Vaticano, dove i porporati prove-
Diversi automobilisti si
sono fermati per pre- di attesa nienti da ogni parte del mondo offri-
stare aiuto e hanno ranno un pranzo in onore del ponte-
allertato i mezzi del Notte sulle fice. Intanto la Cei ha proclamato per
brandine: oggi una giorna-
118 e le forze dell'or-
così è pas- ta di preghiera
dine. In pochi minuti sata anche
un'ambulanza lo ha per “stringersi
l’ultima intorno a lui” e
trasportato al pronto nottata per
soccorso dell'ospeda- “rendere grazie
turisti e a Dio per il
le Cardarelli. Intanto pendolari
sul posto gli agenti magistero illumi-
del ‘volo’
della polizia municipa- nato e la cristal-
le hanno effettuati i lina testimonian-
rilievi e hanno ascol- za del Papa”.
Nel loro appello,
tato i testimoni, men- L’EMERGENZA i vescovi italiani,
tre i vigili del fuoco
hanno spostato il tron- “in quest’ora di
co e messo in sicurez- prova”, non mancano di sottolineare
za la zona. Il traffico che “la Chiesa in Italia non viene
in viale dei Colli Ami- meno al dovere della purificazione,
NAPOLI (rc) - Sono 120 Bertolaso in apertura pregando in particolare per le vitti-

Scalo di Capodichino:
nei è stato interrotto
per circa un'ora i voli cancellati ieri all'ae- della riunione del Comita- me di abusi sessuali e per quanti, in
durante le operazioni, roporto di Napoli Capodi- to operativo ha ribadito ogni parte del mondo, si sono mac-
con ripercussioni nella chino. Si tratta di 60 voli che al momento “non ci chiati di tali odiosi crimini”. Un
zona di Capodimonte. in arrivo e di 60 in parten- sono rischi per la salute” invito che assume un significato
nuovo, dopo l’incontro di ieri di

ieri soppressi 120 voli


Secondo i primi ele- za. Sabato il bilancio era dei cittadini. “Ai tanti
menti raccolti a caldo stato sostanzialmente ana- viaggiatori bloccati rima- Benedetto XVI, nel secondo e ulti-
dagli agenti, l'uomo logo, con la cancellazione sti in Italia da un'emer- mo giorno della sua visita a Malta,
non si sarebbe accor- di 125 voli. I disagi, pro- genza come con otto vittime di preti pedofili.
to di nulla e non ha vocati dalla chiusura degli questa pro- Nelle grandi città come nei piccoli
paesi, migliaia di persone si riuniran-
avuto il tempo per
muovere un passo: il
aeroporti del Nord Euro-
pa, a causa della eruzione
del vulcano islandese,
I disagi continueranno anche in giornata poniamo un
cambio della
data di par-
L’Enav no in cattedrali e santuari, in tutte le
diocesi si moltiplicheranno messe,
tronco lo ha colpito
alle spalle e alla testa. continueranno anche oggi. blici, mentre la notte scor- zioni o riprenotarsi sui li Capodichino (120 voli tenza; per chi sorvolerà liturgie della Parola, veglie, adora-
zioni eucaristiche e recite del rosario.
Tanti voli cancellati, molti invece decide
Poi è caduto ed è
rimasto ferito in più disagi e notte sulle brandi-
sa sono stati distribuiti ai
passeggeri generi di prima
primi voli utili non appena
la situazione si sbloc-
cancellati)e di tanti altri
scali. Intanto, mentre l'E- di rinunciare le rotte italiane Innumerevoli le iniziative di questo
vero e proprio ‘Papa day’, come
parti del corpo. I soc-
corsi sono stati rapidi.
ne: così è passata la notta-
ta e anche la mattinata di
necessità; una cinquantina
di persone ha utilizzato le
cherà. Sono soprattutto gli
stranieri ad affollare lo
nav si appresta a sorvolare
le principali rotte italiane,
alla vacanza
siamo pronti per monitorare quella di Genova, dove sarà lo stesso
presidente della Cei, il cardinale
Ha riportato contusio-
ni agli arti e al torace.
ieri nei principali scali
aeroportuali italiani, a
brandine messe a disposi-
zione dalla Protezione
scalo romano. Chiuso
oggi anche lo spazio aereo
per verificare lo stato
delle aerovie interessate
a rimborsare
in maniera l’avanzare Angelo Bagnasco, a presiedere la
veglia di preghiera in San Lorenzo, o
Le condizioni sono
state giudicate gravi
causa della chiusura dello
spazio aereo imposta dalla
civile, altri si sono arran-
giati sui divanetti, sui
di Pisa, con migliaia di
passeggeri fermi, di Napo-
dalla nube, il capo della
Protezione civile Guido
totale i costi
sostenuti”. della nube di Napoli, dove il cardinale arcive-
scovo Crescenzio Sepe guiderà la
dai medici del Carda- nube di cenere del vulca- bagagli e anche per terra. Roberto
relli (politrauma). Il no islandese. Anche a Stessa situazione la scorsa Corbella, recita del rosario nella Basilica di
46enne non corre Capodichino. A Milano, notte all’aeroporto roma- presidente dell’associazio- Santa Restituta. A fare da corona al
pericolo di vita. In ieri, sono stati cancellati no di Fiumicino, dove sta- ne dei tour operator, intan- Papa, oggi, saranno anche decine di
serata dopo gli accer- tutti i voli previsti: 538 a mani decine di voli sono to, replica così ai tanti porporati in Vaticano. Nel momento
tamenti è stato ricove- Malpensa e 211 a Linate. I quesiti posti dalle migliaia di convivialità, nella Sala Ducale, il
stati cancellati. Centinaia
rato in reparto, dove servizi aeroportuali sono di turisti bloccati a Napoli, Papa annuncerà anche “una giornata
di passeggeri sono in fila di riunione con i cardinali di tutto il
resta sotto costante rimasti aperti 24 ore su ai banchi delle varie com- come in tutta Italia, dal
osservazione dei sani- 24, così come i locali pub- blocco dei voli. mondo”, ha anticipato il segretario di
pagnie, per avere informa- Stato Tarcisio Bertone durante il
tari.
suo viaggio in Cile.
6 Lunedì 19 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI


RIDUZIONI
Scooter elettrici, lavastoviglie,
cucine componibili

FINANZIAMENTI
I fondi non basteranno per tutti:
a valere sarà la regola
del “chi prima arriva,
e ‘chiavette’ internet
i prodotti più incentivati meglio alloggia”

RICHIESTA POCA CHIAREZZA

Solo ai rivenditori che hanno I cittadini lamentano



fatto domanda presso le Poste
tra il 5 e il 6 aprile è consentito
portare avanti la pratica

la scarsa accessibilità
alle informazioni riguardanti
le opportunità di risparmio
Decreto e critiche

Difficoltà per i consumatori a mettersi in contatto con il numero verde di Poste Italiane
Ecoincentivi, diffidenza e dubbi
Il commento
Adoc: occorre
più coraggio
sui temi energetici
sugli sconti concessi dallo Stato NAPOLI (flo.pir.) - Dal 6 aprile è in
vigore il decreto per favorire il
risparmio energetico. Per Adoc, il
sindacato dei consumatori, un inter-
vento positivo, ma con il problema la
limitatezza dei fondi. “Apprezziamo

I commercianti: inutile mettere in campo nuove politiche senza informare la decisione di dare il via libera al
decreto legge che finanzia il fondo
incentivi. - dichiara Carlo Pileri, pre-
sidente dell’Adoc - Una misura
di Flora Pironcini sca. “Non so - ha continuato - nep- vi messi a disposizione dal Gover- politiche nuove ma senza informa- ma anche di altri suoi coetanei, è importante soprattutto perché tende
pure quali rivenditori siano auto- no, però, non saranno abbastanza re”. Al momento, quindi, le inizia- quella che seppur acquistando a favorire il risparmio energetico,
NAPOLI - Diffidenza, poca infor- rizzati per il rilascio dei bonus e per tutti. In questo caso, sarà valida tive sono ancora in uno stato un’internet key, per permettere la con sconti per l’acquisto di elettro-
mazione e altrettanta inefficienza. come funziona l’intero iter buro- la regola del ‘chi prima arriva embrionale. “Mi auguro che si navigazione fuori casa, ad un costo domestici ad alta efficienza energeti-
E’ quanto lamentano i consumatori cratico”. Infatti, non tutti gli eser- meglio alloggia’. Come ha giusto risolvano questi piccoli intoppi nel davvero vantaggioso, prima o poi a ca e di eco-case. Crediamo però che
e gli esercenti napoletani circa gli cizi commerciali hanno la possibi- sottolineato Giovanni Sannino, più breve tempo possibile, così guadagnare saranno sempre e solo i servirebbe maggiore coraggio in
ecoincentivi che, dalla scorsa setti- lità di fornire ai propri utenti gli responsabile del punto Eldo della come accaduto per i bonus conces- gestori di telefonia. “Non credo - tema energetico, da concretizzarsi in
mana, il Ministero ha messo a sconti del Ministero. Solo chi ha zona Vomero: “I fondi sono limita- si per l’acquisto di decor digitali ha sottolineato Francesco - che incentivi all’acquisto di pannelli
disposizione per favorire il rispar- fatto richiesta di registrazione pres- ti e, seppur la gente viene al nego- terrestri” ha concluso il responsa- acquisterò la chiavetta anche per-
so il call center delle poste tra il 6 e zio per approfittare dell’offerta, ché, se proprio dal Ministero aves- solari e sistemi di isolamento
mio energetico. Motorini elettrici, bile di Eldo. Intoppi che, soprattut-
cucine componibili e lavastoviglie il 15 aprile, è consentito portare sono comunque asciutti di informa- sero voluto favorire l’informatizza- termico”. Nel dettaglio, lo sconto sul
to per ciò che riguarda gli under prezzo è del 10% sino ad un massimo
i più incentivati, ma non mancano avanti la pratica per la richiesta del zioni e, quando chiediamo loro 30, si trasformano in titubanze vere zione, avrebbe dovuto regalare a
sconti volti al favorire l’informatiz- ribasso sul prezzo intero del bene tutti i documenti necessari per l’a- noi giovani questi dispositivi”. Gli di 1.000 euro per l’acquisto di una
e proprie. “Non so molto sugli
zazione e, quindi, per l’utilizzo di venduto. Di sicuro, comunque, la pertura della pratica, fanno spal- ecoincentivi in favore di nuove ecoincentivi sono in vigori solo da cucina in sostituzione di una vecchia,
‘chiavette’ internet. Seppur questa maggior parte dei beni per cui sarà lucce e vanno via pensando, poi, connessioni internet senza filo, - ha pochi giorni. Come ogni cosa, ha con piano di cottura, forno e lavasto-
sia una buona occasione per rispar- richiesto l’abbuono riguarda la che siamo noi esercenti a non voler commentato Ida, una giovane bisogno di entrare in entrare bene viglie da incasso, tutti di classe A.
miare in un periodo di crisi econo- categoria dei grandi elettrodomesti- dare loro la possibilità di rispar- napoletana - ma credo che come in circolo. Magari, tra qualche set- Gli sconti variano da 80 a 500 euro
mica ormai interminabile, lo scetti- ci e, in particolare, forni piani cot- miare”. “Il tutto - ha spiegato San- ogni cosa, dietro nasconda lo zam- timana, problemi e perplessità secondo gli apparecchi. Restano
cismo e le critiche da parte degli tura e lavastoviglie. Gli ecoincenti- nino - perché si mettono in campo pino”. La preoccupazione di Ida, saranno svanite nel nulla. fuori, invece, lavatrici e frigoriferi,
utenti non mancano. “Le informa- per cui sono ancora in vigore gli
zioni che sono passate a random ai abbuoni dell’anno scorso. Anche i
tg in televisione. - ha lamentato
LA FUTURA SPOSA LA STUDENTESSA L’IMPIEGATO LO STUDENTE più giovani, poi, potranno fare affida-
Luciano - Sono scarse e neanche mento al bonus per un po’ di rispar-
mio. Infatti, sia per internet che per i

“ “ “
molto esplicite. E’ per questo che,


al momento, non so se approfittare ciclomotori sono stati stabiliti alcuni
dello sconto soprattutto per l’ac- sostegni. Per gli scooter e le moto
quisto di qualche elettrodomestico euro 3, lo sconto è del 10% per un
nuovo per la mia casa”. Una vera e valore massimo di 750 euro, invece,
propria campagna di informazione, per i motocicli elettrici e ibridi lo
quindi, è quella che chiedono gli sconto può raggiungere fino ad un
utenti. Essere informati e capire Francesca Ida Luciano Francesco massimo di 1.500 euro. Per le agevo-
come usufruire dell’opportunità è lazioni al collegamento internet, il
l’esigenza primaria soprattutto per decreto attuativo ha definito l’entità
le giovani coppie. “Mi sposerò tra “Tra qualche mese “Non so molto, “Le notizie utili “Se il Ministero dello sconto, pari a 50 euro e i requi-
qualche mese e acquistare elettro-
domestici potendo contare sugli
convolerò a nozze ma ho paura le ho apprese in tv, vuole informatizzare, siti per beneficiarne della nuova atti-
vazione di banda larga per i giovani
sconti che, una volta tanto, lo Stato e mi farebbe comodo che dietro vi possa ma ho ancora i dispositivi vanno con un’età compresa tra i 18 e i 30
dà ai cittadini, mi farebbe anni, mettendo a disposizione un
comodo” ha commentato France- contare sugli abbuoni” essere una trappola” molte perplessità” destinati ai giovani” fondo di circa 20 milioni di euro.

Intanto il neo governatore lima la lista della sua squadra di governo I cittadini pronti a presidiare il cimitero. Il consigliere: è vietato morire

Oggi il passaggio di consegne: Pianura, la denuncia dei cittadini


Caldoro succede a Bassolino Non ci sono più fosse da interro Anche a Napoli i festeggiamenti
per la Giornata europea del malato
NAPOLI - Si è celebrata ieri in 16 Paesi
NAPOLI (salvio esposi- certi e su quelli ‘papabi- che. “E’ paradossale, però NAPOLI (loredana lero- dopo una vita trascorsa in sono stanchi di non poter
to) - Il responso dell’urna li’, il nuovo presidente - aggiunge - che a prote- se) - A Pianura è vietato un determinato quartiere, contare su soluzioni con- la IV Giornata europea per i diritti del
lo ha già proclamato vin- interviene nel dibattito sul stare siano gli ammini- morire. Questo è quanto un cittadino non abbia la crete. Siamo stanchi di malato promossa da Cittadinanzattiva.
citore. E oggi il neo Massimo napoletano. stratori locali che in que- pensano i cittadini del certezza di potervi essere sentir dire che a Pianura Anche Napoli tra le protagoniste. Aperti
governatore, Stefano “Non è previsto nessun sti anni hanno fortemente quartiere periferico napo- sepolto. A Pianura e nei non si possono fare lavori anche i festeggiamenti dei 30 anni di
Caldoro (nella foto), declassamento per il tea- indebolito l’ente lirico. letano che minacciano cittadini dell’area Flegrea perché ci sono costruttori attività del Tribunale per i diritti del
assumerà ufficialmente tro San Carlo. - sottolinea Basta guardare le cifre: un’occupazione del cimi- vengono indirizzati tutte le abusivi e c’è la camorra”. malato: nella nostra città come a Siracusa, Bolza-
l’incarico, con il passag- in una nota - Non è previ- l’impegno complessivo tero stesso e chiedono al salme dei napoletani che I problemi legati al degra- no, Torino, Potenza e Roma.
gio di consegne da Anto- sto e se dovesse capitare verso il San Carlo è di Comune di provvedere non hanno trovato posto do cimiteriale oltre che
nio Bassolino. La nomina non lo accetteremo”. La 6,5 milioni di euro. Il alla costruzione di nuove negli altri cimiteri cittadi- alla mancanza di fosse da Settimana della Cultura:
formale si è tenuta sabato querelle riguarda il decre- confronto con l’impegno fosse da interro. “Da anni ni, però se a morire è uno interro è ormai in auge da
presso l’Ufficio centrale to legge di riforma delle delle istituzioni locali per - ha così spiegato l’incre- di Pianura non ci sono troppo tempo. “Sembra ingresso gratuito al museo Madre
regionale della Corte fondazioni lirico-sinfoni- il teatro La Scala, 20 sciosa situazione Alfonso fosse da interro”. E’ aspra quasi necessario chiarire
d’Appello presso il Tribu- milioni di euro, e per Merolla, consigliere della la polemica e alta la ten- -ha così concluso, ironi- NAPOLI - Dal 16 al 25 aprile 2010
nale di Napoli. In pratica L’Opera di Roma, 18 nona municipalità- gli sione soprattutto tra il camente, Merolla- che la tutti gli spazi e le mostre temporanee
si è limitata ad ufficializ- milioni di euro, rende l’i- assessori che si sono sus- consigliere municipale e il resurrezione riguarda le del Museo Madre, saranno aperti al
zare il voto definitivo per dea. Chi ha declassato il seguiti hanno evitato di sindaco, Rosa Russo Ier- anime e non i corpi. Per pubblico gratuitamente. Dieci giorni
il presidente, rimandando San Carlo ha nomi e occuparsi dell’amplia- volino. “La Iervolino - ha questi c’è bisogno di un per conoscere, visitare, scoprire o
quella dei consiglieri (in cognomi”. “L’impegno mento cimiteriale e, oggi, raccontato ancora Merolla ampliamento cimiteriale. riscoprire gli ambienti e le collezioni di arte con-
tutto 60) tra una decina di per il prossimo futuro, - a Pianura è vietato morire - deve fare qualcosa di Se la situazione resterà temporanea nel cuore storico di Napoli.
giorni. Tempi ‘burocrati- conclude - dopo gli inter- perché non c’è un posto in concreto. Io sono a favore invariata occuperemo il
ci’, dunque, che Caldoro venti strutturali e tecnolo- cui poter seppellire i corpi dei cittadini che, ormai, cimitero”.
sta usando per definire le gici che sono stati realiz- dei defunti”. A scatenare ‘Il debito sanitario in Campania’:
trattative e limare la lista zati, sarà quello di raffor- le reazioni dei cittadini è l’incontro-dibattito della Federfarma
della sua squadra. La zare l’autonomia dell’en- stata la difficoltà riscon-
Corte d’Appello procla- te con una nuova gover- trata dai parenti di una NAPOLI - L’appuntamento è per
merà l’elezione dei consi- nance che possa, anche donna deceduta che, per venerdì 23 aprile alle ore 10,30 alla
glieri soltanto a fine apri- attraverso moderne forme poterle dare degna sepol- Federfarma in via Toledo per un incon-
le. L’esecutivo sarà pron- di finanziamento non tura, hanno dovuto scate- tro-dibattito dal titolo: “Soluzioni per il
to entro i primi di mag- pubblico, consolidarne il nare un polverone. “Non debito Sanitario Campano”. Alla
gio. Mentre continuano le primario ruolo. Basta con credo sia corretto -ha discussione parteciperà il presidente
consultazioni sui nomi le parole, servono i fatti”. aggiunto Merolla- che dell’Ordine dei Farmacisti Michele di Iorio.
8 Lunedì 19 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

PIAZZA GARIBALDI
‘MOVIDA’
LA TASK FORCE Occhiali da sole contraffatti,
fermata coppia di venditori
NAPOLI (rc) - In piazza Gari- in Bangladesh, incensurato e un
Una Fiat Punto utlilizzata baldi i carabinieri del nucleo
operativo della compagnia Pog-
42enne nato in Cina, incensura-
to, irregolari sul territorio italia-
per custodire le chiavi delle auto gioreale insieme a colleghi
della stazione Poggioreale
no. Tutti sono stati sorpresi, in
autonome circostanze, mentre
in sosta non autorizzata: hanno sottoposto a fermo di
indiziato di delitto per introdu-
detenevano ed esponevano per
la vendita complessivamente
il veicolo è stato sequestrato zione e commercio di prodotti
falsi Oumar Traore, nato in
867 occhiali da sole con noti
marchi falsi. Nel corso di per-
Guinea, 36enne, incensurato e quisizioni i cc hanno sequestra-
Barry Mamadou lamarana, to i predetti occhiali e la somma
In piazza Sannazaro denunciati tre parcheg- nato in Mali, 25enne, già noto in denaro contante di 580 euro,
giatori ed un cameriere che metteva a dispo- alle forze dell’ordine. Nel provento dell’illecita attività.
sizione la sua Fiat per la custodia delle chiavi medesimo contesto i militari gli arrestati sono stati trasferita
dell’Arma hanno denunciato in nella casa circondariale di Pog-
stato di libertà un 16enne nato gioreale.

Parcheggiatori abusivi, 41 denunciati


Pugno di ferro dei vigili tra Chiaia e San Ferdinando, oltre 400 contravvenzioni
di Carlo Pisacane
SAN FERDINANDO
NAPOLI - Continua il pugno

Minori alla guida, sigilli a tre minicar


duro della polizia municipale
per assicurare una movida tran-
quilla e all’insegna della lega-
lità. Quarantuno posteggiatori
abusivi sono stati identificati e
denunciati a Napoli dalla Poli- NAPOLI (rc) - Controlli dei carabi- aver mai conseguito la patente; san- zione e fermo del veicolo per 30 guito la prevista patente. Durante
zia municipale durante la serata nieri su circolazione stradale, movida zionate 189 violazioni al codice della giorni). Secondo loro infatti le mini- tutta la notte i carabinieri hanno con-
di sabato. In piazza Sannazaro e in particolare anche sulle minicar: strada; segnalate alla prefettura 13 car sarebbero state del tutto assimila- trollato oltre 300 persone che si
sono stati sorpresi e denunciati tre le mini auto sequestrate condotte persone per uso di droga. I militari bili alle automobili, seppur a cilindra- apprestavano a trascorrere la serata
per associazione a delinquere da due 17enni e da una 16enne; dell’Arma hanno sequestrato com- ta ridotta, e quindi idonee al trasporto tra i divertimenti partenopei o che si
tre parcheggiatori ed un came- minorenni che, al momento degli plessivamente tre minicar condotte di passeggeri; assunto valido solo per apprestavano a tornare a casa dopo i
riere di un ristorante che mette- accertamenti, si sono dichiarate non a da giovani ragazze napoletane (due i maggiorenni e qualora tale indica- bagordi di un folle sabato sera, che
va a disposizione la sua Fiat conoscenza delle norme e perfino 17enni ed una 16enne) in violazione zione sia riportata nella carta di circo- sempre più spesso viene visto come
Punto, per la custodia delle stupite dalle sanzioni. La 16enne è delle vigenti norme al cds. Le minori lazione (non tutte le minicar infatti violazione a qualsiasi norma che
chiavi delle auto parcheggiate. stata anche denunciata in quanto alla alla guida dei mezzi, all’atto del con- sono omologate per il trasporto di invece è prevista per la sicurezza
La vettura è stata sequestrata guida della minicar 125 senza aver trollo, si sono dichiarate non a cono- passeggeri). La 16enne è stata anche della vita. Ai militari non è sfuggito
con i 9 mazzi di chiavi custoditi conseguito la prevista patente. scenza delle norme in vigore e stupite denunciata poichè sorpresa alla guida infatti che molti sono i giovani che
all’interno, denunciati per favo- Secondo le ragazzine, le minicar delle sanzioni elevate (38 euro di san- della minicar 125 senza aver conse- tengono questi comportamenti che
reggiamento anche i legittimi sarebbero state del tutto assimilabili ovviamente lasciano l’amaro in
proprietari tra cui anche un alle automobili, seppur a cilindrata bocca. Alle prime ore dell’alba la


appartenente alle forze dell’Or- ridotta, e quindi idonee al trasporto di ‘movida’ si è conclusa con risultati
dine. Fino all’alba è proseguita
l’operazione ‘Movida tranquil- IL BILANCIO
passeggeri; assunto valido solo per i
maggiorenni e qualora tale indicazio- Una 16enne che in fondo non fanno piacere a
nessun; i carabinieri hanno infatti: -
la’. Il comandante Luigi
Sementa a capo di 115 unità
Sono state oltre 300 le perso- ne sia riportata nella carta di circola-
zione (non tutte le minicar infatti
denunciata sequestrato 51 motocicli poiché con-
dotti senza casco protettivo; denun-
con auto, moto e carriattrezzi, ne controllate dai militari: sono omologate per il trasporto di per non aver ciato 11 persone poiché sorprese alla
ha cinturato tutte le principali

IL GENERALE
sequestrati 51 motocicli poi-
ché condotti senza casco
protettivo; denunciate 11 per-
sone poiché alla guida di vei-
passeggeri). Complessivamente sono
state oltre 300 le persone controllate
dai militari: sequestrati 51 motocicli
poiche’ condotti senza casco protetti-
mai conseguito
la patente
“ guida di veicoli senza aver mai con-
seguito la patente; sanzionato 189
violazioni al codice della strada, per
un ammontare di 108.731 euro;
coli senza la patente
vo; denunciate 11 persone poiché per la minicar segnalato alla prefettura 13 persone


sorprese alla guida di veicoli senza per uso di stupefacenti.

Doppia operazione dei carabinieri a San Giovanni a Teduccio

Inquinamento ambientale, due nei guai


Luigi
Sementa

Sabato ‘blindato’:
in strada oltre cento NAPOLI (rc) - Due persone sono le cosiddette ‘rotta adriatica’ e messi su larga scala. Sei impren-
uomini della polizia state denunciate in circostanze ‘rotta tirrenica’, dal nord verso la ditori ed amministratori vennero
Napoletano sorpreso a cedere stupefacenti
diverse per inquinamento ambien- Puglia e verso la Campania-Cala- condannati dalla Settima Sezione
municipale tale. Il Noe di Napoli ha denuncia- bria. Parte dei rifiuti viene sotter- del Tribunale di Napoli per abuso
to il titolare di una falegnameria
per smaltimento illecito di rifiuti
rata in cave abusive, già oggetto
di reati ambientali di escavazio-
di ufficio e corruzione. Vennero
assolti, invece, dal reato di asso-
Colto in flagrante e acciuffato nella capitale
vie del quartiere Chiaia: via speciali pericolosi e non, costituiti ne. Nel nord Italia in più casi è ciazione mafiosa. Dal 1994 è NAPOLI (rc) - Undici spacciatori arre- cia di Chieti; ad Ardea, i carabinieri della
Acton, via Caracciolo,via Parte- prevalentemente da trucioli di stato accertato lo smaltimento di stato istituito l’Osservatorio stati e centinaia di dosi di marijuana, Compagnia di Anzio hanno arrestato un
nope, via Dei Mille, via Filan- legno, vernici, diluenti e solventi. fanghi tossici come fertilizzanti Ambiente e Legalità da Legam- cocaina e hashish sequestrate. Nella notte pusher di 28 anni, originario di Palermo
gieri, via Morelli, largo Sermo- Un anziano di 76 anni, invece, in campi coltivati. Ma l’Italia è biente in collaborazione con i Carabinieri hanno eseguito un’operazio- ma da tempo residente nella cittadina del
neta, piazza Trieste e Trento, titolare di un’azienda di costruzio- anche crocevia di traffici interna- l’Arma dei Carabinieri e nel ne antidroga in diversi quartieri della litorale, che stava tentando di piazzare 20
piazza Amedeo, piazza Sannaz- ni e riparazioni di imbarcazioni da zionali di rifiuti, provenienti dai capitale e della provincia. In particolare i grammi di marijuana; 30 grammi di
zaro, piazza Vittoria, piazza San 1997 è stato pubblicato il primo carabinieri della compagnia di Pomezia hashish e alcune dosi di eroina erano con-
diporto è stato denunciato per paesi europei e destinati in Nige- Rapporto Ecomafia dell’associa-
Pasquale. Sono stati contrav- omessa comunicazione delle hanno arrestato un operaio romano di 32 tenute in un involucro che tre spacciatori
venzionati 440 trasgressori, tra ria, Mozambico, Somalia, Roma- zione ambientalista, che da allora anni sorpreso con 350 grammi di marijua- stavano consegnando ad alcuni ‘clienti’.
immissioni in atmosfera derivanti nia. Questi traffici si sono svi- ogni anno fa il punto sull’argo-
automobilisti e conducenti di dall’utilizzo di macchinari per la na e una decina di grammi di cocaina; i La trattativa è stata interrotta dai carabi-
motoveicoli, solo 330 multati luppati a partire dal 1982, quando mento. Nel 1995 è stata istituita militari della Stazione Roma Porta Caval- nieri della Stazione Roma Tuscolana. A
lavorazione e la verniciatura del è entrata in vigore la normativa la ‘Commissione parlamentare leggeri, invece, hanno sequestrato 180 finire in manette sono stati un pregiudica-
per divieto di sosta e sosta in legno e per la produzione di
seconda fila, la restante parte sul trattamento dei rifiuti speciali. d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti’. grammi di polvere bianca trovati in pos- to napoletano di 42 anni, un romeno di 42
manufatti in vetroresina. L’opera- Per la prima volta nel 1991 Decine di azioni di polizia sono sesso di un pregiudicato di 33 anni e di un anni ed un cittadino della Tanzania di 36
per guida senza patente, guida zione è stata portata a termine a
con patente scaduta, guida (‘Operazione Adelphi’) vennero state condotte contro traffici di suo amico 55enne originario della provin- anni.
senza assicurazione obbligato- San Giovanni a Teduccio locali e accertati reati di questo tipo com- rifiuti.
ria, guida senza casco protetti- macchinari, per un valore com-
plessivo di oltre 130.000 euro
vo, guida con veicolo con omes-
sono stati sottoposti a sequestro. PONTICELLI
sa revisione, che ha comportato
il fermo amministrativo di 66 I reati correlati alllo smaltimento
veicoli con affidamento ai pro-
prietari, mentre ben 44 veicoli
sono stati sequestrati e condotti
presso la nostra depositeria. In
illecito possono avvenire ad ogni
livello del ciclo dei rifiuti: produ-
zione, trasporto e smaltimento. Il
produttore può dichiarare il falso
Veicolo in fiamme nell’ex bunker dei Sarno
sulla quantità o sulla tipologia di NAPOLI (ciro ammendola) - Auto tezza, un bagliore che illuminava il resto della carrozzeria è stato solo
Piazza Sannazaro nell’area anti- in fiamme al rione De Gasperi, è gial- buoi della notte. A quel punto sono lambito dalle fiamme. I vigili del
stante un ristorante (verbalizza- rifiuti da smaltire, oppure incarica-
re dell’operazione imprese che lo. Si materializza sempre più la stati allertati i mezzi di soccorso. I fuoco hanno eseguito un accurato
to e denunciato per la realizza- matrice dolosa. In merito stanno inda- vigili del fuoco diretti dal responsabi- sopralluogo. Sul posto nel frattempo
zione senza nessuna autorizza- lavorano sottocosto, essendo a
conoscenza del fatto che utilizze- gando gli agenti del commissariato le Ciro Mirabile sono intervenuti sono giunti anche gli agenti. Il pro-
zione di una veranda abusiva di locale e gli uomini della scientifica. Il dopo pochi munti. Nel frattempo prietario della vettura è stato ascolta-
circa 50 metri quadrati) sono ranno metodi illegali. A livello di
trasporto, possono venire mano- rogo è scoppiato nel quatier generale anche il proprietario delle vettura si è to. Al vaglio degli investigatori anche
stati sorpresi ad esercitare l’atti- dei Sarno. L’incendio è scoppiato precipitato in strada per spegnere l’ alcune testimonianze di residenti oltre
vità di parcheggiatori abusivi e messi i documenti di classificazio-
ne della merce, in modo da dirot- poco dopo le 23, quando presso il incendio. Tentativo reso vano dalle la posizione del titolare della vettura.
denunciati per associazione a distaccamento dei vigili del fuoco di vaste proporzioni assunte dall’incen- Gli inquirenti stanno appurando se
delinquere tre parcheggiatori ed tare il carico o farlo scomparire.
Nelle operazioni di smaltimento Ponticelli è pervenuta la segnalazione dio. E’ stato necessario l’intervento di possa essersi trattato di una ritorsione
un cameriere del ristorante che di un grosso incendio scoppiato lungo pompieri per domare le fiamme. Il personale o meno. Sembra siano state
metteva a disposizione la sua infine la maggior possibilità che
avvengano truffe: finte trasforma- il ciglio della strada. La parte poste- lavoro dei caschi rossi è andato avanti trovate in zona tracce di combustibile.
auto, una Fiat Punto, per la riore della vettura una Smart stava per circa due ore, concludendosi alle Il quartiere dopo lo smantellamento
custodia delle chiavi delle auto zioni, bancarotte fraudolente degli
impianti di trasformazione con il bruciando. Ad accorgersene per primi prime luci dell’alba. L’operato dei dei Sarno sembra stia vivendo un
parcheggiate. La Fiat Punto è sono stati i residenti che ad un tratto pompieri è stato seguito da decine di periodo particolare per quel che
stata sequestrata con i 9 mazzi risultato di abbandonare sul posto sono sbalzati giù dal letto da un gros- persone che si sono riversate in stra-
RAID DOLOSO riguarda il quadro relativo alla crimi-
di chiavi custoditi all’interno, i materiali, trattamenti inadeguati, so fragore. Affacciatisi al balcone da, attirate dal capannello di persone Secondo le forze dell’ordine la nalità organizzata. Con l’eliminazione
denunciati per favoreggiamenti abbandono di rifiuti in discariche hanno visto davanti agli occhi consu- formatosi in seguito allo scoppio del- pista delle forze dell’ordine del gotha dei ponticellari, le schegge
anche i legittimi proprietari tra abusive. Il sud Italia è l’area dove marsi uno scenario apocalittico. Le l’incendio. Per fortuna solo la parte punta al dolo: vandalismo o un impazzite intendono farsi largo e sop-
cui anche un appartenente alle la maggior parte di questi rifiuti fiamme elevate a decine di metri d’al- posteriore della vettura è bruciato. Il avvertimento perire al vuoto di potere creatosi.
forze dell’ordine. vanno a finire, in particolare lungo
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Lunedì 19 Aprile 2010
7

EMERGENZA
CRIMINALITA’
“Colpiscono, se ne vanno CORSO LUCCI
e si accontentano di poco:
ma il trauma per chi rientra è abitato non serve. A quanto persone è di fondamentale
pare questo genere di malvi- importanza. E questo nello
e nota la scena è terribile” venti ha per obiettivo anche stabile di corso Lucci lo
gli appartamenti abitati. Tut- hanno capito bene.
tavia, una luce accesa nel
balcone esterno (o nel
I CONSIGLI
Le prime regole: bagno) evita ai ladri il van-
taggio di lavorare nel buio e
consente ad altri di
DELLA POLIZIA
portone chiuso scorgere il tentativo
di intrusione in casa

e diffidenza vostra. Il dubbio


che ci sia qualcuno
sveglio in casa può
infine scoraggiare i
malintenzionati dal
A destra il cartello esposto all’interno dello compiere il furto.
stabile in corso Arnaldo Lucci al Vasto: così i Nel sistema antifur-
condomini inventano un fronte di solidarietà to fare predisporre
dei controlli (come le teleca-
per proteggersi dai furti in appartamento mere) anche presso balconi e Le finestre
finestre. Posizionare i con-
I residenti di uno stabile in corso Arnaldo Lucci espongono un ‘vademecum’ per la sicurezza trolli solo sull’atrio e sulla
porta di accesso principale
Chiudere le finestre e
le serrande delle fine-
della casa potrebbe non esse- stre, anche di quelle

Furti in casa, allarme al Vasto


re più sufficiente. Fare atten- prive di balcone e
zione a chi sosta molto a apparentemente sicu-
lungo sotto casa. In caso si re
notino persone sco-
nosciute e sospette
sotto casa in ore not-
turne, contattate i
numero del pronto
“I ladri hanno preso di mira la nostra zona negli ultimi mesi” emergenza delle
forze dell’ordine
(polizia e carabinie-
di Gennaro Scala senza essersi accertati sui chi tati a dismisura. Vanno colpi degli specialisti un no dei furti in appartamento balcone e apparentemente ri) per chiedere con-
abbia suonato al citofono. anche per poco i ladri, basta senso di insicurezza. E’ compiuti di notte. D’altron- sicure. Inutile avere la porta sigli ed un eventuale
NAPOLI - C’è l’allarme Recita pressappocco così un qualche banconota o qual- “come sentirsi, in qualche de, nel decalogo delle forze blindata se poi si lasciano controllo da parte
‘topi d’appartamento’ e furti cartello posizionato sulla che oggettino in oro. Colpi- modo, ‘violati’”. E allora dell’ordine si parla chiaro: in aperte le finestre. Valutare della pattuglia più vicina. Il Indifferenza
in casa? I residenti di uno sta- guardiola dello stabile. Largo scono e se ne vanno, ma il cercare di salvaguardarsi, di un condominio l’unione fa la l’installazione delle inferriate servizio del pronto emergen-
bile in corso Arnaldo Lucci trenta centimetri per trenta e trauma per chi rientra è ter- proteggersi con la prevenzio- forza. Le forze dell’ordine alle finestre e alle porte-fine- za è gratuito e sempre attivo, “La sicurezza è
vanno in ‘autoprotezione’. con i caratteri in maiuscolo. ribile” racconta una donna. ne, diventa qualcosa di fon- consigliano poche e circo- stra dei balconi. Consentono 24 ore su 24. Infine, occorre soprattutto un proble-
“A causa della presenza di “Perché così tutti possono Cassetti rivoltati, arma di damentale. Come dire para- stanziate cose da fare per di lasciare passare l’aria e al ricordare che la sicurezza è ma sociale. Non ci
ladri nella nostra zona, i notarlo e farci caso” afferma svuotati e stanze a soqquadro frassando: ‘aiutati che la poli- difendersi dai ‘topi d’appar- contempo ostacolano le soprattutto un problema sarà mai sicurezza se
condomini si invitano a tene- uno dei residenti. “Di fatto in sono i segni distintivi dei zia ti aiuta’. Le ultime noti- tamento’. Chiudere le fine- intrusioni dall’esterno. sociale. Non ci sarà mai sicu- ci sono paura ed
re sempre chiuso il portone questi ultimi mesi i furti in raid. Quei segni che lasciano zie di cronaca hanno messo stre e le serrande delle fine- Lasciare una luce accesa per rezza se c’è paura ed indiffe- indifferenza”
del palazzo e a non aprirlo” appartamento sono aumen- sotto la pelle di chi subisce i in risalto il crescente fenome- stre, anche di quelle prive di far capire che l’appartamento renza. Il mutuo soccorso tra

Tra i racconti che perverranno alla Siae, ne verranno selezionati 20 che saranno affidati ad autori famosi avranno il ruolo di tutor

Concorso per scrittori dietro le sbarre


cerà il premio del concorso che vede
come madrina d’eccezione la scrittrice
Dacia Maraini, potrà decidere come
sfruttarlo, magari con iniziative per il
carcere stesso, come pagare dei compu-

Nella giuria Erri De Luca, Susanna Tamaro e Gianni Minà ter, fa notare ancora la giornalista. Tra i
racconti che perverranno alla Siae, ne
verranno selezionati 20 che saranno
affidati a scrittori ‘di fama’ che avranno
NAPOLI (rc) - Pensieri e parole dietro carcere’, alla sua prima edizione. A penitenziaria. “L’idea è nata dal fatto sbarre, si servono della scrittura per il compito di tutor nel percorso lettera-
le sbarre. La storia ci ricorda celebri idearlo, la giornalista Antonella Bolelli che nella storia, grandi personaggi, trovare un senso di liberazione. Ma rio e di editing delle opere. I racconti
personaggi che dalla detenzione hanno Ferrera, con il patrocinio della Siae e durante la detenzione, si sono rtrovati a soprattutto, a ispirare il concorso, è
tratto ispirazione per scrivere un raccon- del Dipartimento dell’amministrazione scrivere. E come loro, tanti, dietro le stata l’attrice e scrittrice Goliarda
to, a volte autobiografico, altre volte di Sapienza (1924-1996), che, dopo la sua LE ISCRIZIONI
fantasia. Per mettere nero su bianco le breve esperienza in cella (negli anni I detenuti di tutte le
proprie riflessioni, per sentirsi liberi, per IL MINISTRO ANGELINO ALFANO degli espropri proletari), nel penitenzia- carceri italiane
evadere, per tenere un legame intimo rio romano femminile di Rebibbia, ha (quindi anche quelle

RECUPERO DEI RECLUSI


con i propri affetti. E nel tempo, que-
st’abitudine non è mai cambiata. C’è
chi trova ispirazione nel buio della pro-
In arrivo il decreto per i domiciliari dato vita al romanzo L’Università di
Rebibbia”. “Prima di questo romanzo -
racconta Bolelli Ferrera - nessuno le
napoletane) posso-
no iscriversi al con-
NAPOLI - Il decreto per concedere un regime di arresti domi- corso entro il pros-
pria cella, illuminato solo dal barlume pubblicava nulla. Poi ha scritto questo

CARCERI ciliari nell’ultimo anno di pena, potrebbe già essere emanato in simo 15 giugno
di una lampada. E chi magari butta giù racconto crudo e ben fatto, dove ogni
qualche riga dopo elucubrazioni nottur- questa settimana, utilizzando una parte di un disegno di legge lettore può calarsi nella vita dietro le
ne. Ma la di là della corrispondenza con alla commissione giustizia della Camera. Lo ha annunciato il sbarre. Goliarda Sapienza parla delle verranno poi pubblicati, accompagnati
Il premio del concorso che vede i propri cari, qualche detenuto si ministro della Giustizia, Angelino Alfano, spiegando la notizia urla che provengono dalle celle, del dalle interviste agli autori, in un’antolo-
come madrina d’eccezione la improvvisa scrittore. Questa tendenza si data da Silvio Berlusconi. “La base del testo del decreto legge puzzo di minestrone, ma prima di tutto gia. Tra gli scrittori, nomi come Erri
scrittrice Dacia Maraini, potrà è trasformata in un vero e proprio con- - ha detto Alfano - è nel documento che fu licenziato dal consi- di un’umanità che abita il carcere”. De Luca, Massimo Carlotto, De
decidere come sfruttarlo, magari corso letterario, aperto a tutti i detenuti, glio dei ministri come norme di accompagnamento al piano Dalla sua storia nasce il concorso lette- Cataldo, Gianni Minà, Susanna
comunitari ed extracomunitari delle car- delle carceri: una parte di quel ddl potrebbe divenire decreto rario, che dà la possibilità ai detenuti di Tamaro, Marcello Veneziani, Franca
con iniziative per il carcere stes- ceri italiane. Si tratta del Premio Lette- la prossima settimana”. raccontare qualcosa, di mettere nero su Leusini. I detenuti possono iscriversi al
so, come pagare dei computer rario Goliarda Sapienza ‘Racconti dal bianco la propria esperienza. Chi vin- concorso entro il prossimo 15 giugno.

BORGO SANT’ANTONIO ABATE


Gli ambulanti di piazza Leone non sono riusciti ad allestire le consuete bancarelle della domenica a causa dei troppi rifiuti presenti sulla strada

Troppa immondizia, il mercato si ferma


di Davide Gambardella notte tra sabato e domenica. “La
ditta ‘Ecalambiente’, incaricata
NAPOLI - Troppa immondizia? dal Comune di Napoli, da qual-
Niente bancarelle. Non c’è pace che giorno è come scomparsa -
per gli ambulanti di piazza fa notare l’esponente del parla-
Leone: dopo essere stati spostati stati avviati i lavori di riqualifica- da quando c’è il mercatino si rimangano scatoli e decine di lat- mentino locale - Si parla di
da piazza Mancini allo slargo a zione per l’apertura dell’area di verificano disservizi notevoli per tine vuote”. Eppure, nei progetti ritardi delle spettanze dovute al
pochi metri dal borgo Sant’Anto- sosta, hanno lasciato la scena alle noi e per tutti i commercianti sto- della amministrazione comunale, personale addetto alle pulizie.
nio Abate, sono costretti a lavora- colonie di colombi attirati dal ler- rici del corso Garibaldi” raccon- piazza Leone doveva essere inte- La presenza dei bancarellai,
re col contagocce a causa delle ciume. Il malumore degli ambu- ta il signor Eduardo, residente ressata da interventi simili a quel- rimossi da piazza Mancini qual-
molteplici problematiche che si lanti, però, è secondo soltanto a nella zona poco distante dal li per piazza Nazionale, con aree che mese fa, doveva servire a
registrano nell’assegnazione dei quello dei residenti della zona, Borgo: “Il vestiario venduto dai verdi e panchine per anziani. “La rivitalizzare l’area abbandonata
posti. Può persino capitare che la che da qualche mese sono bancarellai a prezzi stracciati, ha piazza è diventata invece un par- al degrado, ma la situazione è
ditta addetta alla raccolta della costretti ad assistere a scene di di fatto messo in crisi le attività cheggio abusivo - denuncia il peggiorata”.
spazzatura non si faccia più viva degrado assoluto. “Succede che che esistono qui da anni. Noi consigliere municipale in quota
e gli assegnatari degli spazi si capiamo perfettamente che gli Pdl Enrico Cella - Le numerose
ambulanti sono persone che autovetture parcheggiate nell’a-

‘‘
vedano costretti a non poter

‘‘
esporre le loro merci. Come ieri devono pur vivere, ma almeno rea pedonale e al centro dello
mattina. Il consueto mercatino bisognerebbe garantire alla piaz- slargo, dimostrano l’indifferenza
della domenica non c’era: carto- za un servizio di pulizia efficiente, e l’inefficienza degli organi pre-
ni, cartacce e spazzatura di ogni visto che al momento avviene di posti affinché vengano rispettate
genere hanno reso impossibile I RESIDENTI rado. Al di là del notevole afflus- le norme di sicurezza e di vivibi- ENRICO CELLA
praticare l’attività mercatale in Da quando c’è so di persone che si recano qui, “Si parla di ritardi delle spettanze dovute al personale lità”. Poi c’è la questione dei Piazza Giovanni Leone
piazza Giovanni Leone. Le ban- congestionando con le proprie addetto alle pulizie. La presenza dei bancarellai, rimossi da mercatali allo sbando, costretti a
carelle dei commercianti che il mercatino ci sono auto la zona e mettendo le vetture piazza Mancini qualche mese fa, doveva servire a rivitaliz- chiudere le bancarelle a causa dei è stata trasformata
generalmente spuntano ai lati disservizi per noi in seconda fila anche davanti ai zare l’area abbandonata al degrado, ma la situazione è cumuli di rifiuti che un’azienda, in un grande parcheggio
dello slargo della ex Pretura, da cassonetti, puntualmente si verifi- peggiorata” incaricata da Palazzo San Giaco-
quando in piazza Mancini sono e per altri negozianti ca che al centro della piazza mo, dovrebbe raccogliere nella ‘fuorilegge’
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Lunedì 19 Aprile 2010
9
EMERGENZA CRIMINALITA’ L’OMICIDIO A SAN GIOVANNI
Gli agenti della squadra mobile ipotizzano I sicari hanno esploso dieci proiettili in rapida
che i responsabili abitino non lontano sequenza attraverso il finestrino del lato guida
dal luogo in cui è avvenuto l’agguato L’uomo ha tentato inutilmente la fuga

Gli inquirenti: il 51enne di San Giorgio a Cremano è caduto in una trappola PONTICELLI

Delitto Mignano, i killer Evasione


dai domiciliari,
preso 23enne
NAPOLI (rc) - Nel corso

vengono da S. Giovanni di un servizio di controllo


sul territorio nella zona di
Ponticelli, i carabinieri
della locale stazione
hanno tratto in arresto per
evasione Mario Scogna-
miglio, 23enne, del luogo,

Il commando conosceva i suoi orari: attendeva l’auto già noto alle forze dell’or-
dine, attualmente sottopo-
sto alla misura cautelare
degli arresti domiciliari
di Giuseppe Letizia moto seguire ‘a ruota’ la grossa cilindrata, il volto già circondato da parenti, per reati di evasione e di
LA DINAMICA Opel e ha accelerato l’anda- parzialmente coperto. Mas- amici e conoscenti della vitti- falsa attestazione ad un
NAPOLI - Riflettori puntati tura. Non è escluso che siano sima attenzione, sono arma- ma. Sul posto gli uomini del pubblico ufficiale sulla
sul quartiere di San Giovan- andati a vuoti i primi colpi: ti”, così recitava la nota di commissariato San Giovanni sua identità. I militari del-
ni a Teduccio per fare luce hanno fatto fuoco almeno rintraccio che un poliziotto (dirigente Pietro De Rosa) e l’arma hanno sorpreso il
sull’omicidio di Francesco due pistole. Ma è stato rag- aveva fatto rimbalzare via gli specialisti della squadra ragazzo che se ne andava
Mignano, ucciso con dieci giunto davanti ad un distribu- radio alle altre pattuglie. mobile (diretti dal funziona- a spasso in strada, quindi
colpi di pistola in via Repub- tore di benzina. Dieci esplo- Intanto dal sesto piano di via rio della Omicidi Pietro lo hanno fermato, ma lui
bliche Marinare l’altro ieri sioni in rapida sequenza Medina, la sala operativa Morelli e coordinati da Vit- all’atto del controllo ha
sera. Alle 20 e 30 era appena attraverso il finestrino del della questura era impegnata torio Pisani). fornito ancora una volta
uscito di casa a San Giorgio INDAGINI lato guida. Il 51enne ha ten- nel coordinare le ricerche. false dichiarazioni sulla
a Cremano, era in auto e tato la fuga aprendo lo spor- C’era da affrontare anche la sua identità nel tentativo
stava andando a Napoli. Ci I killer attendevano tello destro della macchina, gestione dell’ordine pubbli- Erano in quattro, di sottrarsi all’identifica-
sono due strade possibili: il passaggio della sua non ha fatto in tempo. E’ co. Alle 21 e 15 il distributo- zione, che però non è
una attraversa Ponticelli, l’al- utilitaria stato trovato cadavere riverso re di benzina di via Repub- viaggiavano sfuggita ai carabinieri.
tra taglia San Giovanni a sui sediolini dell’auto, la testa bliche Marinare dove in moto e avevano L’arrestato è in attesa di
Teduccio. Se non si vuole rivolta verso la portiera del Mignano ha perso la vita rito direttissimo.
passare per Ponticelli, si è TRAPPOLA lato passeggero. Non ci sono all’interno della sua Opel era i volti coperti
obbligati a percorrere via testimoni. Francesco Migna-
delle Repubbliche Marinare: Le ‘piste’ no aveva cinquantuno anni INVESTIGATORI AL LAVORO PER TRACCIARE IL PROFILO DELLA VITTIMA
qui era appostato il comman- ed alle spalle precedenti
do. I killer attendevano il Gli agenti ipotizzano penali di poco rilievo, l’ulti-
passaggio della sua utilitaria.
Ecco perché gli agenti della
squadra mobile ipotizzano
che i responsabili abitino
che i responsabili abiti-
no non lontano dal
luogo dell’omicidio
mo arresto risale a 9 anni fa e
24 mesi fa era uscito di gale-
ra. Quando sabato sera sul
posto sono arrivati i primi
Il movente negli ambienti degli stupefacenti
NAPOLI (giu.let.) - Francesco uno ‘sgarro’ maturato in ambien- un episodio meno rilevante avve- mi due anni. Quali erano i contat-
non lontano dal luogo dell’o- agenti, il corpo del cinquan- Mignano era stato arrestato in ti della criminalità organizzata. nuto dopo la scarcerazione, ma ti del 51enne? Quali le frequenta-
micidio: difficile immagina- tunenne era riverso nell’abi- Spagna nel 1995 per narcotraffi- Per gli inquirenti l’omicidio ha con una esecuzione definita “a zioni? Gli inquirenti stanno “sca-
re che un assalto di fuoco tacolo dell’auto, la radio co. Aveva trascorso un lungo una matrice camorristica per le caldo” dagli investigatori. Le vando” in questo periodo “buio”:
simile sia stato pianificato da ancora accesa. Era in una periodo in carcere ed era uscito modalità: volume di fuoco, preci- indagini proseguono su questo ieri hanno ascoltato amici e fami-
organizzazioni di stanza in strana posizione, supino con due anni fa. Da qui parte l’attività sione e sangue freddo del com- doppio binario. Intanto secondo i liari della vittima per raccogliere
altre zone di Napoli. Intanto la faccia rivolta verso la leva investigativa per tracciare il ‘pro- mando. Una ‘offesa’ che potreb- primi elementi raccolti dagli dichiarazioni, testimonianze.
la polizia ieri mattina ha del cambio e i piedi che filo’ della vittima. Le indagini be risalire al periodo prima della agenti della Squadra Mobile, All’esame degli specialisti della
ascoltato diversi pregiudicati spuntavano fuori dallo spor- sono concentrate negli ambienti detenzione, oppure immediata- Mignano frequentava le zone di Mobile anche i tabulati telefoni-
del quartiere per raccogliere i tello del lato guida. I vetri della droga: sui personaggi che mente successiva. Nel primo Portici ed Ercolano. Quando due ci: con chi ha parlato al cellulare
primi elementi utili alle inda- infranti dalle pallottole trattano stupefacenti nella zona caso i killer avrebbero atteso anni fa uscì dal carcere, si sareb- prima di essere ucciso? Aveva un
gini. Le modalità dell’aggua- lasciavano intendere un note- orientale di Napoli. Gli specialisti dieci anni per compiere una mis- be defilato e sarebbe rimasto lon- appuntamento sabato sera?
to lasciano immaginare un vole volume di fuoco da della Squadra Mobile stanno sione di morte (in questo caso i tano per mesi dai riflettori delle Doveva incontrare qualcuno?
appostamento in piena rego- Esecuzione parte dei sicari. In pochi lavorando sui ‘contatti’ del poliziotti ipotizzato un fatto forze dell’ordine. Un lasso tem- Sono le domande che gli investi-
la: Mignano avrebbe intuito secondi era scattato lo stato 51enne di San Giorgio per trova- molto grave, tale da attendere porale che per ora è difficile rico- gatori si pongono in queste ore
qualcosa prima di essere I killer in moto sareb- di massima allerta delle forze re indizi, un punto di partenza. Al quasi un decennio). Nella secon- struire: gli agenti hanno pochi per trovare il movente dell’omi-
ucciso. Forse ha visto dallo bero stati in quattro dell’ordine: “Quattro perso- momento l’ipotesi più quotata è da possibilità potrebbe trattarsi di elementi per fare luce sugli ulti- cidio di Francesco Mignano.
specchietto retrovisore le ne in sella a due moto di
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CNRapoli
ONANCord
HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165 - 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 10 Lunedì 19 Aprile 2010

Melito E’ di Scampia. Insieme a tre complici ha rapinato l’auto di un agente

Tenta il ‘cavallo di ritorno’ a un poliziotto, preso


Pretendeva 1500 euro per restituire la vettura. E’ stato ammanettato e rinchiuso nel carcere di Poggioreale
di Marco Ferri

MELITO - Sabato sera, gli GIUGLIANO - LA DECISIONE DEL GIUDICE Giugliano


agenti del Commissariato di
polizia Giugliano-Villaricca,
diretti dal vicequestore Maria Droga in casa, 33enne torna in libertà L’amministrazione: regolare l’uscita di denaro pubblico
Rosaria Romano, ed un Sovrin-
tendente del Gabinetto Interre-
gionale di Polizia Scientifica
libero dal servizio, hanno arre-
GIUGLIANO (mf) - E’
stato scarcerato ed ha fatto
ritorno a casa. Biagio
Coscione, 33enne residente
del garage di pertinenza del-
l’uomo, poggiati su degli
scaffali, hanno rinvenuto e
sequestrato due barattoli,
il Centro per le Tossicodi-
pendenze del Rione Toiano
di Pozzuoli, alcune statisti-
che relative ai pazienti tratta-
Spese di rappresentanza,
stato Gennaro Di Palma,
18enne residente di via Ghisleri
a Scampia. Su di lui l’accusa in
concorso in tentata estorsione
in via Bartolo Longo (difeso
dall’avvocato Michele Gia-
metta), è stato scarcerato. Il
gip non ha ritenuto fondate
uno in vetro e l’altro in latta.
All’interno degli stessi erano
stati abilmente occultate dosi
di marijuana e di cocaina.
ti dai Ser.T dell’Asl Napoli 2
Nord. Il dato è allarmante: il
numero dei pazienti cocai-
nomani ha superato quello
la questione in Consiglio
G I U G L I A N O (am) - comprendere le seguenti
aggravata. I fatti hanno avuto riuscito a far perdere le proprie le accuse di spaccio nei suoi Per la precisione, sono stati degli eroinomani e degli
tracce ma è stato identificato ed Regolare le spese di rap- voci: ospitalità di dele-
inizio a Mugnano, verso le 15, confronti: la droga trovata sottoposti a sequestro cin- alcolisti. La cocaina, secon- presentanza e quelle con- gazioni ed autorità
dove libero dal servizio, il poli- è attualmente ricercato. Sono in nel suo garage era per uso quanta grammi di marijuana do quanto emerge dalla
corso le indagini per la identifi- personale. Era stato arrestato e una ‘pallina’ cocaina. Per il Relazione annuale 2009 sul nesse al funzionamento nazionali e straniere
ziotto della Scientifica ha subito degli organi di governo (pernottamento, pasti,
una rapina ad opera di quattro cazione degli altri due complici. due giorni fa dalla polizia. Il trentatreenne Biagio Coscio- fenomeno droga condotta
Gennaro Di Palma è stato quindi blitz nell’ambito di un servi- ne, meglio noto come ‘Bia- dall’Osservatorio Europeo attraverso un apposito omaggi e donativi),
giovani armati di pistola. Nel regolamento. E’ questo spese per trasferte ammi-
condotto alla casa circondariale zio finalizzato al contrasto gione’ sono scatte le manette delle droghe e delle tossico-
corso dell’evento, per ottenere la dello spaccio di droga. Su di e lo stesso è stato rinchiuso dipendenze (Oedt), è il più l’obiettivo dell’ammini- nistratori, utilizzo dei
consegna dell’autovettura, i rapi- di Poggioreale. L’autovettura del
poliziotto, dopo un’accurata lui l’accusa di di detenzione nel carcere di Poggioreale. popolare stimolante in Euro- strazione guidata da Gio- mezzi di rappresentanza,
natori hanno anche esploso un e spaccio di sostanze stupe- Ieri l’interrogatorio di con- pa ed il suo uso è concentra- vanni Pianese che pro- spese per l’organizzazio-
colpo di pistola, risultato poi ricerca nella zona di residenza
del giovane, è stata ritrovata nei facenti: nell’ambito di una valida del fermo e la scarce- to nei paesi occidentali come porrà al consiglio comu- ne di cerimonie, ricor-
essere a salve. Impossessatisi perquisizione domiciliare, razione. Ad inizio settimana Danimarca, Spagna, Irlanda, nale di approvare un renze, commemorazioni,
quindi dell’autovettura i malvi- pressi della stazione della
infatti, i poliziotti all’interno sono stati presentati, presso Italia e Regno Unito. regolamento, composto premiazioni, inaugura-
venti si sono immediatamente Metropolitana “Scampia”.
da dodici articoli, per zioni di opere o iniziati-
dileguati. Il poliziotto rapinato, l’effettuazione delle ve pubbliche. Secondo
dopo pochi minuti, ha pertanto spese di rappresentanza e una prassi consolidata
deciso di telefonare al proprio GIUGLIANO - L’INCONTRO per le spese e quelle con- della Corte dei Conti,
cellulare rimasto all’interno del- nesse al funzionamento infatti, le spese di rap-
l’autovettura al momento della
rapina. Gli ha quindi risposto un
giovane che non ha perso tempo
Vertenza Palma, il sindaco incontra i rappresentanti degli organi di governo.
La Giunta ha rilevato che
nel Bilancio di previsio-
presentanza sono quelle
che hanno lo scopo di
mantenere ed accrescere
per dar vita ad una trattativa
finalizzata alla restituzione della
Ford Fiesta previa consegna
anticipata di una somma pari a
dell’Unione Italiana Ciechi: trovato l’accordo
GIUGLIANO (rp) - Si è strativo della categoria C.
ne trovano collocazione
somme specificatamente
destinate a sostenere le
spese di rappresentanza e
verso l’esterno il presti-
gio delle Istituzioni,
valorizzandone il ruolo e
la funzione di soggetti
1500 euro, divenuti poi ottocen- tenuto presso il Comune Le altre istanze richieste gli altri oneri correlati al esponenziali della comu-
to. Raggiunto quindi l’accordo, l’incontro tra il sindaco ed dall’Unione Italiana Ciechi funzionamento ed al nità amministrata, perse-
il giovane ha indicato il luogo i vertici Provinciali dell’U- nell’offrire al dipendente mantenimento degli guendo fini istituzionali
dell’appuntamento poi cambiato nione Italiana Ciechi per la Mario Palma la possibilità organi di Governo del- attraverso l’intratteni-
nel corso del tragitto. Sul posto risoluzione della vertenza di espletare al meglio le l’Ente. Però c’è il prole- mento di pubbliche rela-
convenuto, sono anche arrivati del dipendente Mario sue mansioni dotandolo di ma che alcune di queste zioni, e che comunque
due giovani a bordo di uno scoo- Palma (nella foto a sini- tutte le attrezzature neces- spese sono previste e sono correlate al funzio-
ter. Uno dei due era Di Palma stra). Alla riunione hanno sarie, sono state favorevol- disciplinate direttamente namento degli organi di
che sceso dal mezzo si è pronta- partecipato per l’Unione mente accolte dai rappre- da norme di legge, men- governo. La materia è
mente avvicinato al poliziotto. Italiana Ciechi, Giovanni sentanti dell’amministra- tre altre sono oggetto di stata disciplinata attra-
Quest’ultimo nel frattempo D’Alessandro presidente zione, la quale si è impe- determinazioni di tipo verso un decreto del
aveva avvisato i colleghi del provinciale ed il vice presi- gnata a verificare che in discrezionale da parte Ministro dell’Interno del
Commissariato Giugliano-Villa- dente Gennaro Vilardi, tempi brevi sia ultimata la dell’amministrazione. 12 febbraio 2009, recan-
ricca che sono subito giunti sul per il Comune il sindaco zione al fine della risolu- dipendente Mario Palma fase di adeguamento della Poichè non è semplice te “fissazione della misu-
posto tenendosi a debita distan- Giovanni Pianese (nella zione del contenzioso del ed in particolare l’incarico strumentazione necessaria procedere all’indicazione ra del rimborso delle
za. La discussione sulle modalità foto a destra), l’assessore dipendente Mario Palma in per lo svolgimento delle per l’espletamento delle di tutte le spese poten- spese sostenute dagli
di consegna è rapidamente dege- alle Politiche Sociali un ottica di trasparenza attività giornalistiche in attribuzioni nell’ambito del zialmente riconducibili amministratori locali in
nerata in quanto Di Palma non Mario Delfino, la dirigen- legata a canoni giuridici e quanto, secondo le declara- Servizio Cultura e, nella alla categoria delle spese occasione delle missioni
garantiva l’immediata restituzio- te Maria Galiano e la fun- contrattuali, si è proseguito torie contrattuali, tali atti- fattispecie, sia nell’inter- di rappresentanza è stato istituzionali”. La prima
ne dell’autovettura. Il giovane zionaria Anna Maria con gli interventi dei rap- vità possono essere affida- cettazione delle istanze dei ritenuto opportuno, commissione consiliare
ha pertanto tentato di fuggire ma Pugliese. Dopo l’interven- presentanti dell’Unione te solo a figure professio- disabili che nel rappresen- disciplinare le procedure ha dato proprio parere
il tempestivo intervento dei poli- to del sindaco Pianese che Ciechi. L’ampia discussio- nali appartenenti alla cate- tare alle autorità competen- relative all’effettuazione favorevole alla proposta,
ha ringraziato i vertici del- ne ha visto l’amministra- goria D, mentre il dipen- ti i bisogni e le esigenze di queste spese. A titolo ora spetterà al Consiglio
ziotti del commissariato glielo l’Unione Ciechi e posto anche per la categoria dei
ha impedito. Nonostante la vio- zione ribadire l’impossibi- dente Mario Palma è meramente esemplificati- se deliberare o meno il
un’attenzione particolare lità della formalizzazione attualmente inquadrato non vedenti del territorio vo la categoria dovrebbe regolamento.
lenta reazione, Di Palma è stato da parte dell’amministra- di Giugliano.
di alcune delle richieste del come istruttore ammini-
quindi arrestato. Il complice è

GIUGLIANO Posti di blocco al centro storico e in periferia. Fermate decine di motociclisti

Codice della strada, potenziati


GIUGLIANO (anma) -
Posti di blocco in città
contro la guida indisci- Giugliano, al via i festeggiamenti
plinata. Da alcuni giorni
il comando dei vigili in onore della Madonna della Pace
urbani diretto da capita-
no Antonio Baldi, insie-
me agli agenti di polizia
diretti dal vicequestore
aggiunto Maria Rosaria
i controlli di vigili e polizia l’affidamento della
G I U G L I A N O - Sono iniziati i
festeggiamenti in onore della
Madonna della Pace, festività molto
sentita dai giuglianesi che in massa
Romano, hanno avviato
un’azione di intensifica-
Le zone custodia del veicolo allo
stesso proprietario e la
seguono la Vergine e tutte le cele-
brazioni che si svolgono in città. Le
zione, su tutto il territo- sanzione pecuniaria di celebrazioni si terranno tutti i lunedì presso
rio, dei controlli per Le multe settanta euro. A garanzia Piazza Annunziata, alle 18 con il Rosario
indurre i giovani all’uso del provvedimento, sul Vocazionale, alle 18.30 con il Vespro Solen-
I controlli per indurre i giovani ne ed alle 19 con la Santa Messa. Oggi sarà
del casco protettivo alla all’uso del casco protettivo alla motoveicolo viene appli-
guida dei motoveicoli ed cato un cartello con la la volta di 19 don Francesco Russo della par-
guida dei motoveicoli ed alla rocchia Madonna delle Grazie
alla guida disciplinata. I guida disciplinata. I posti di dicitura “veicolo sotto-
posti di blocco riguarda- blocco riguardano anche la posto a fermo ammini-
no non solo le violazioni strativo” e ne vengono
dell’art 171 commi I e II
guida sotto l’influenza dell'al-
annotati i chilometri per-
Giugliano, incendi: approvato
col, di sostanze stupefacenti o
del novellato Codice psicotrope e il superamento corsi al momento del il progetto di prevenzione
della Strada (uso del dei limiti di velocità controllo, dando al con-
casco) ma in generale ducente la tollerabilità GIUGLIANO - Approvato il pro-
tutte le più comuni infra- del percorso fino alla getto preliminare dei lavori di rea-
zioni, come: la guida violazione delle norme cativi risultati. Nei primi conducenti sono stati dei motorini e delle auto propria dimora. Trascor- lizzazione degli impianti di preven-
sotto l’influenza dell’al- sulla circolazione dei tre giorni di attività sono trovati alla guida sprov- fuorilegge. Il fermo si i giorni del fermo il zione degli incendi, da effettuare
col, di sostanze stupefa- veicoli. L’ingente sforzo stati eseguiti centinaia di visti del casco. Nei pros- amministrativo è una proprietario è tenuto a con urgenza, presso la scuola ele-
centi o psicotrope (artt. operativo degli agenti controlli che hanno pro- simi giorni per arginare misura prevista della riportare in visione il mentare e materna Quinto Circolo
186 e 187 C.d.S.), il dellapolizia municipale, dotto, tra le diverse con- il fenomeno della guida legge che prevede mezzo e solo dopo aver Didattico, succursale di viale dei Gemelli. Il
superamento dei limiti di nonostante il carente travvenzioni riscontrate, indisciplinata sarà attiva- appunto il fermo del vei- verificato la rispondenza progetto, redatto dal perito industriale
velocità imposti sulle organico in cui si ritro- circa sessanta “fermi to anche il sistema di colo per settanta giorni. dei chilometri con quan- Pasquale Ciccarelli, prevede un esborso
strade (art. 142 C.d.S.) e vano, hanno prodotto in amministrativi” di altret- videosorveglianza che A differenza del seque- to trascritto sul verbale il complessivo di 111mila euro previsti dal
tutti i comportamenti in pochi giorni già signifi- tanti motoveicoli i cui potrà rilevare le targhe stro, il fermo prevede fermo viene rimosso. piano esecutivo di gestione bilancio 2009.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Lunedì 19 Aprile 2010
11
AFRAGOLA Denunciato anche in minorenne. La vettura rubata a un 42enne di Acerra
ARZANO
L’OPERAZIONE In giro su un’auto riciclata, preso un 25enne
AFRAGOLA (fra.cel.) - Sor- La Nova presso i centri com- telaio, palesemente contraf-
presi con un’auto con targhe merciali. Nello specifico, i fatto, era di un’auto rubata ad
Intercettati dai carabinieri Rosario Crasti diverse e telaio contraffatto, militari intercettano i due a un 42enne di Acerra. Amma-
vengono scoperti e bloccati. A bordo di una Golf. Intimano nettati sul posto sono stati
mentre percorrevano finire in manette Nenad l’alt. Ma i due riescono a fug- entrambi portati in caserma
Ahmetovich (nella foto) gire. Si innesca un rocambole- per gli accertamenti di rito.
la Circumvallazione 25enne e M. A. 16enne, sco inseguimento che si è pro- Successivamente per Nenad
contromano: bloccati entrambi rom e residenti nel
campo nomadi di via Cinque
tratto per tutta l’area dei centri
commerciali. Ma dopo alcuni
Ahmetovic è scattato il fermo
per riciclaggio con traduzione
Vie tra Afragola e Caivano. I minuti i militari si mettono di presso il carcere di Poggio-
di Francesco Celardo due sono stai intercettati dai traverso e riescono a bloccare reale, mentre il minore è stato
carabinieri del nucleo radio- il veicolo. I carabinieri sco- denunciato in stato di libertà
ARZANO - Pusher sorpresi sulla mobile della Compagnia di prono che la targa appartene- per lo stesso reato. Proseguo-
Circumvallazione esterna: cattu- Casoria, guidata dal capitano va in realtà ad un’altra auto- no i controlli per scoprire
rati in due. Hanno tentato in tutti Luigi Lubello, ad Afragola vettura (una Golf di proprietà altre auto con telai e targhe
i modi di sfuggire al controllo dei Antonio Russo nella zona di via San Maria di un 53enne di Caivano), il riciclate.
carabinieri ma non ci
sono riusciti. A finire in
manette Rosario Crasti
39enne e Antonio Russo Sono di Grumo Nevano. Bloccati dai militari della Benemerita e rinchiusi in cella
di 41 anni entrambi di
Grumo Nevano. Sono
stati sorpresi con la droga
mentre circolavano sulla
trafficata arteria di Arza-
no. Ad intercettarli sono
stati i carabinieri del
nucleo radiomobile della
Spaccio di droga, catturati in due
Compagnia di Casoria,
guidata dal capitano
Luigi Lubello. Nello
specifico, i militari inter-
Sequestrate diverse dosi tra marjiuana, eroina e cocaina
cettano una Fiat Punto con i due portati in caserma per gli accerta- MARANO I consiglieri comunali hanno destinanto il gettone di presenza per l’organizzazione dell’evento
a bordo mentre stavano circolan- menti di rito. Successivamente
do contromano. I militari intima- con l’accusa di detenzione ai fini
no l’alt. Ma nulla da fare. I due
tentano di dileguarsi sfruttando il
traffico. A loro volta i carabinieri
si mettono all’inseguimento tra le
dello spaccio di sostanze stupefa-
centi sono stati rinchiusi nel car-
cere di Poggioreale. Il Crasti è
stato anche denunciato per guida
Discarica, il primo maggio manifestazione dei comitati
MARANO (Carmela Maria venticinque euro a consigliere
vetture che provenivano contro- senza patente. Durante la fase del
controllo, i carabinieri nell’abita- Orlando) - Continua la mobilita- per un totale di cinquecento euro,
mano. Il rocambolesco insegui- zione del presidio permanente che hanno lasciato spazio anche
mento si protrae per alcuni metri. colo della Punto poi finita sotto
chiave, hanno trovato le dosi di anti-discarica prevista per il a qualche polemica. “Molti con-
I due vengono subito bloccati. primo maggio. Si tratterà di una siglieri non devono pensare che
Durante le fasi del controllo, i marijuana, eroina e cocaina. Un
manifestazione, che da appunta- con questo gesto di lavano la
militari trovano sotto al tappetino mix di droghe utile per rifornire
mento alla metropolitana di coscienza, - ha affermato durante
anteriore dell’auto cinque bustine una piazza di spaccio. Secondo
Chiaiano, per sfilare per la difesa il consiglio Mauro Bertini
contenente marijuana (otto gram- gli inquirenti, la ‘roba’ potrebbe
delle lotte sociali, il rilancio dei (nella foto a sinistra) - perché
mi), un involucro contenente essere stata acquistata nelle zone percorsi territoriali di lotta in molti di loro non sono mai inter-
cocaina per un peso complessivo di Secondigliano. Infatti, la cop- difesa della salute e dell’ambien- venuti sul tema della discarica".
di 1,5 grammi e un terzo involu- pia proveniva dalla Circumvalla- te, per il lavoro ed il reddito, per Per organizzare la manifestazio-
cro con all’interno eroina per un zione esterna al confine con la difesa dei beni comuni a ne il presidio si è riunito durante
peso complessivo di due grammi. Miano. Ma gli inquirenti non cominciare dall’acqua: saranno un’assemblea aperta nei giorni
Ammanettati sul posto sono stati escludono nessuna pista. questi i temi al centro della scorsi. Un’assemblea densa di
Manifestazione del prossimo sdegno e rabbia per quella che è
Primo maggio a Chiaiano. Una stata definita un’ingiustizia nel-
mobilitazione che nasce dopo l’ingiustizia. Intanto per schie-
l’ondata repressiva che ha colpi- rarsi contro i provvedimenti cau-
to i movimenti napoletani. Non telari contro i cinque manifestan-
mancano i segni di solidarietà in segno di solidarietà verso il tori e rimarcare la liberta a mani- ti di Insurgencia i comitati hanno
verso la comunità che da oltre Presidio, hanno destinato il loro festare il dissenso. - ha commen- lanciato anche l’appello “A
due anni a Marano non si arrende gettone di presenza dell’ultimo tato Fanelli - E’ importante che Chiaiano c’ero anch’io”, a cui
per l’apertura dell’invaso all’in- consiglio comunale per la mani- la comunità sia presente”. La hanno già aderito molti perso-
terno della cava dell’ex Poligo- festazione. “Oltre a questo gesto mobilitazione, ricordiamo, è par- naggi noti tra cui Erri De Luca,
no. La maggior parte dei consi- simbolico, il mio appello è di tita dopo che sono scattate cin- Margherita Hack e il padre
glieri comunali di Marano, su partecipare in massa all’iniziati- que misure cautelari contro comboniano Alex Zanotelli che
proposta della consigliera Stefa- va del 1 maggio per continuare la altrettanti manifestanti per i fatti è stato spesso sul presidio della
nia Fanelli (nella foto a destra) lotta alla difesa del nostro terri- del 23 maggio del 2008. Circa Rosa dei Venti.

MUGNANO Il sindaco nominerà la squadra di governo entro l’inizio della prossima settima. Otto i posti disponibili

Giunta Porcelli, Mastromo tra i possibili assessori


MUGNANO (rp) - Dopo la non dando credito alle voci rato politico ed ai giovani.
Afragola, lavori tra lo svincolo della A16
e quello della Sp1, domani la conferenza
proclamazione e il giura- di palazzo: “Formerò una Di sicuro non farò scelte AFRAGOLA - Si terrà oggi la
mento, è iniziata la legisla- giunta che spiccherà per con il bilancino dettate dal conferenza di servizi preliminare
tura del sindaco Giovanni professionalità e giusto peso politico elettorale. finalizzata alla conclusione del-
Porcelli (nella foto a sini- valore politico. Darò spazio Aprirò ad un nuova classe l’Accordo di Programma per l’ap-
stra). Il sindaco, infatti, è a chi ha collaborato per dirigente con la quale con- provazione del “Progetto per i
alle prese con la nomina questa vittoria – ha com- dividerò la concretezza dei lavori di realizzazione di opere
della giunta. Proseguono mentato -. Non escludo programmi a la fattibilità stradali nell’area compresa tra lo
gli incontro con i partiti l’inclusione di esponenti de contenuti”. Ora si atten- svincolo dell’Autostrada A16
della coalizione di maggio- politici non eletti. Il tutto de la convocazione del Napoli-Canosa, e lo svincolo della Sp1” per risol-
ranza che ha portato alla sarà un mix di competenze primo consiglio comunale. vere le problematiche della funzionalità trasporti-
vittoria il primo cittadino. tecniche e politiche. E’ Assise che avrà all’ordine stica del territorio.
Nulla è certo ma già circo- ovvio che punterò alla fre- del giorno anche l’approva-
lano i nomi dei possibili schezza dei personaggi, zione del bilancio di previ-
assessori. L’Udc avrà di all’innovazione dell’appa- sione per il prossimo anno. Acerra, settimana della cultura:
sicuro un ruolo determinan- boom di visite al museo di Pulcinella
te e potrebbe rivendicare la
poltrona di vicesindaco. Il ACERRA - Al via la XII edizione della
nome più accreditato è VILLARICCA Si discuterà anche di sicurezza, del collegio dei revisori dei conti e della biblioteca ‘Settimana della cultura’, per scoprire
quello di Ezio Micillo. Il l’arte e l’archeologia. Fino a domenica
secondo partito di maggio- in programma numerose iniziative e
ranza, l’Italia dei Valori,
potrebbe ottenere la presi-
denza del consiglio con il
suo consigliere più votato
Consiglio, otto punti all’ordine del giorno visite guidate al museo di Pulcinella, del
Folklore e della Civiltà contadina e agli
Scavi dell’Antica Suessola. L’inaugura-
zione ieri al museo di Pulcinella (presso
Gennaro Mastromo (nella VILLARICCA (rp) - Convo- Raffaele Topo, che nono- il Castello Baronale) con il Teatrino delle Marionette. Visite
foto a destra). L’Api, che cato il consiglio comunale in stante i problemi di incompa- agli Scavi dell’Antica Suessola: navetta gratuita a disposizio-
ha ottenuto due consiglieri, seduta pubblica, straordinaria tibilità potrebbe continuare il ne dei cittadini con partenza da piazzale Renella.
potrebbe mettere in campo, ed urgente, per questa mattina suo percorso da sindaco fino
Salvatore Izzo, fuoriuscito alle 13 in prima convocazio- alle elezione amministrative
dal Pd prima delle elezioni. ne, ed in seconda convocazio- del 2011. A breve, tuttavia, Marano, riapre lo stadio: ritorna
Per il Movimento delle ne per domani alle ore 17, si terrà una seduta del civico ad allenarsi la Primavera del Napoli
Autonomie probabile la presso la Casa Comunale. consesso sull’incompatibilità
MARANO - “Abbiamo raggiunto l’in-
nomina di Franco Grasso. All’ordine del giorno l’appro- del sindaco che è anche con-
tesa di massima per riportare la società
Non è da escludere la vazione verbali seduta prece- sigliere regionale. Infatti, tra
più importante della nostra regione sul
nomina di Tonino Montie- dente seduta del 15 gennaio; qualche mese, si terrà l’Assi-
terreno di gioco dello stadio comunale
ri, già sindaco di Mugnano. surroga del consigliere comu- se regionale che dovrebbe
di Marano. Per ora con la squadra Pri-
Per la lista Porcelli Sindaco nale Ferdinando Curci; zione del regolamento comu- plina dei contratti. Otto i discutere sul doppio ruolo
mavera, ma il sogno sarebbe quello di
il più accreditato potrebbe mozione sul bando dei loculi; nale di polizia mortuaria; punti all’ordine del giorno e del sindaco, nomine che non
far diventare Marano la città satellite
essere Salvio Liccardo, già mozione dugli orario di aper- approvazione del progetto di il primo appuntamento con il sono incompatibili. Entro la
per tutte le attività della prima squa-
consigliere e segretario Ds. tura della Biblioteca Comu- sicurezza urbana integrata consiglio dopo le elezioni fine dell’anno non si esclude
dra”. Così il sindaco Salvatore Perrotta si esprime con
Il neo sindaco però va nale; nomina Collegio dei annualità 2007; approvazione ragionali che hanno visto una un ritorno alle urne per il
soddisfazione per l’intesa raggiunta a Castelvolturno per
cauto smentendo i rumors e Revisori dei Conti; approva- del regolamento per la disci- vittoria di voti per il sindaco, Comune.
incontrare la dirigenza del Calcio Napoli.
12 Lunedì 19 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

ARZANO
CAIVANO
L’ARRESTO Evade dai domiciliari, preso
ARZANO (rp) - E’ stato tratto in arresto con
l’accusa di evasione dagli arresti domiciliari.
Ad Arzano, i carabinieri della locale Tenenza,
hanno tratto in arresto, in flagranza di reato per
Il 32enne si è presentato evasione dagli arresti domiciliari, Gianni Ric-
ciardelli, trentasettenne del luogo. L’uomo,
dalle forze dell’ordine infatti, era attualmente sottoposto al regime
degli arresti domiciliari per furto aggravato, ma
senza motivo: accusato di violenza è stato sorpreso dai militari dell’Arma fuori
dalla sua abitazione e quindi bloccato. Non ha
e resistenza a pubblico ufficiale saputo spiegare il motivo del suo ‘breve’ allon-
tanamento dalla sua abitazione e per questo
motivo che è stato ammanettato. Una volta
espletate le formalità di rito, è ora in attesa
della celebrazione del processo per direttissima.

E’ stato bloccato dagli uomini della Benemerita all’interno della Tenenza. Sarà processato per direttissima

Si scaglia contro i militari, in manette


Ha inveito contro i carabinieri e poi li ha malmenati: uno è finito in ospedale
di Marco Ferri continua ed è tutt’altro che scontato, ciò che emessa dal gip del Tribunale di Napoli. Nel no infatti giovani e meno giovani ‘scopro-
pare invece scontato è la durata del duello, corso di indagini i militari scoprirono che i no’ un posto ancor ancor più appartato e POZZUOLI
CAIVANO - E’ statto arrestato con l’accusa che sembrerebbe essere davvero lunga. cinque componevano una banda dedita alle meno in vista del precedente dove lasciarsi
di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.
Si è presentato alla Tenenza di Caivano
senza motivo e poi si è scagliato contro i
Bisogna ricordare che nel Napoletano diver-
si malviventi sono specializzati nell’assalta-
re coppiette in disarmo e certamente distrat-
rapine di autovetture, denaro ed effetti per-
sonali (per lo più orologi e telefonini) ai
danni di coppiette, aggredite di notte ed in
andare a scambi di ‘abbracci e coccole’. I
posti individuati si trovano praticamente
sempre in zone periferiche e sono scarsa-
Riapre il Rione Terra,
carabinieri. I militari dell’Arma della locale
Tenenza hanno tratto in arresto per violanza e
resistenz a pubblico ufficiale Simone Cento-
te ‘da altro’. Poco meno di due mesi fa cin-
que giovani, che costituivano una banda
dedita alle rapine alle coppiette, furono arre-
luoghi isolati, alle quali veniva poi avanzata
sempre una richiesta estorsiva per la restitu-
zione di quanto rapinato. Per le forze del-
mente illuminati. Proprio queste due ultime
condizioni agevola e non ‘poco’ il lavoro
dei malviventi che armi in pugno ‘bussano’
manifestazioni in ricordo
re (nella foto), trentaduenne residente a Cai-
vano. L’uomo, infatti, durante la notte si è
presentato alla Tenenza e senza un valido
stati dai carabinieri, in esecuzione di una
ordinanza di custodia cautelare in carcere
l’ordine tenere sotto controllo le ‘zone dell’
amore’ non è un’impresa facile. Ogni gior-
al finestrino e si fanno consegnare i beni
delle vittime di turno. dei 40 anni dall’evacuazione
motivo, ha inveito POZZUOLI (rp) - Quarant’anni trascorsi da quel 2
contro il militare di ACERRA - LE POLEMICHE marzo che vide 5000 puteolani lasciare il cuore residenzia-
servizio alla Caser- le e commerciale della città. 40 anni dall’evacuazione del-
ma scagliandosi
contro il cancello di
ingresso. Non con-
Dimissioni di Esposito, manifesto del Pdl: l’Acropoli. Sono stati ricordati dalla Curia vescovile di
Pozzuoli, dall’associazione culturale Onlus “Nemea”, il
quasi mezzo secolo, fatto di lavori interminabili, e di ricor-
tento, si è scagliato
contro i militari
della Benemerita
sopraggiunti poco
dopo 10 mesi la giunta del sindaco è crollata
ACERRA (rp) – “Acerra è senza sin- cosa trascurabile e senza importanza. Il glio comunale è inagibile. Il sindaco si
di ai quali aggrapparsi per poter rivivere la propria terra.
Gran parte del lavoro è fatta. Dal 1993 ad oggi tanti can-
tieri aperti in quel luogo che si innalza dal mare e fa da
padrone, tra il mare e la terra. “Eravamo una grande fami-
dopo l’allarme. daco. Che vergogna”. Un atto di accu- sindaco si è dimesso perché non gli è è dimesso, ma tutto questo per Esposi- glia - racconta una residente - qui sono
Sono riusciti a bloc- sa all’amministrazione Esposito (sin- stata data una poltrona da revisore dei to non conta, il suo è un pallido tentati- cresciuta, qui mi sono sposata. Il rione
carlo, ma nella cir- daco dimissionario) esplicito. E’ il tito- conti per un suo servo. Alla faccia di vo di ricattare i ‘peones’ che umiliano Terra aveva il sapore di casa, anche per le
costanza un carabi- lo del manifesto del Pdl apparso oggi Acerra e di tutti i giovani meritevoli Acerra quotidianamente: ritirerà le strade. C’era sempre partecipazione nella
niere ha riportato sui muri della città: “Dopo 10 mesi la che non hanno raccomandazioni. Tom- dimissioni senza che nulla cambi. vita degli altri. Eravamo una comunità,
delle escoriazioni giunta di centrosinistra, guidata da maso Esposito, un anno fa accettava di Acerra deve sapere che il Pdl aveva ancorata alle nostre radici, quelle che ora
guaribili in cinque Tommaso Esposito è crollata – si fare la maschera di uan congrega che chiesto, meno di un mese fa, un consi- vorremmo ritrovare, per trasmetterle ai
giorni. L’arrestato, espletate le formalità di legge nel manifesto a firma del partito ha reso il Comune di Acerra una palu- glio comunale straordinario per discu- nostri figli, alle future generazioni”. “Da
rito, è in attesa della celebrazione del proces- e del gruppo consiliare – il sindaco si è de di ricatti, veleni, intrighi ed affari tere dello sfascio politico in cui versa giorni - racconta - avvertivamo scosse
so con rito direttissimo. Nelle zone centrali dimesso. Acerra in questi mesi è stata oscuri. Ne è prova il fatto che finora il la maggioranza, ma il sindaco faceva bradisismiche. Una mattina, mentre ero
della città ed in particolare in quelle periferi- lasciata in uno stato di totale abbando- sindaco non ha trovato il coraggio e lo in modo che il Consiglio non si riunis- nel mio ufficio comunale, arrivò l’ordine
che, ogni mese avvengono oltre quattrocento no e degrado politico, morale, istituzio- spessore morale di parlare alla città. se. Il sindaco ritirerà le dimissioni, pur- da Roma: ‘Stanno arrivando le camionette dei militari, il
casi di scippi e rapine. I reati sono commessi nale. I problemi del paese non sono Caro sindaco – tuonano le parole del troppo per Acerra. Il paese sarà più Rione va sgomberato, è pericoloso’. Nessuno voleva
spesso da giovanissimi che difficilmente stati affrontati: i cittadini continuano a manifesto – le dimissioni non sono un umiliato di prima: concederanno alla lasciare la propria abitazione. Il sindaco Gentile per primo
sono alla prima ‘esperienza’. Chi viene bec- pagare acqua e tributi a peso d’oro, affare di Palazzo, devi avere il corag- città la ‘pezza’ del programma condi- si chiese se fosse davvero necessario. Poi terminata l’e-
cato con ‘le mani nella marmellata’ è infatti l’inceneritore funziona senza che Acer- gio di parlare agli acerrani, devi venire viso, cioè del nulla, per prendere gli mergenza, il Governo decise di creare nuove abitazioni a
entrato in azione più volte. Per molti diventa ra abbia tratto alcun beneficio e brucia immediatamente in consiglio comuna- acerrani per i fondelli. Auspichiamo Toiano. Qui l’ennesima guerra, per contrastare il modello
praticamente un mestiere, un mestiere sicu- rifiuti senza controlli, i disoccupati le a fare chiarezza; vogliamo sapere che ‘la banda Marletta’, guidata da svedese, e dare ai puteolani, per quanto possibile, abitazio-
ramente non pulito ma in molti casi redditi- acerrani sono abbandonati a se stessi, il che cosa state tramando sulla pelle Esposito, non riesca ad uscire dalla ni consone alle proprie abitudini”. Si rincorrono i ricordi.
zio. Sta di fatto però che scippi e rapine sono territorio è senza controlli, manca ogni degli acerrani, non puoi sfuggire al crisi istituzionale e dal fango in cui si Tra questi quelli del moderatore della giornata, don Gaeta-
all’ordine del giorno in città e non basta il progetto i sviluppo e governo; il paese confronto; la città ha il diritto di sapere. trova, affinchè la città vada alle elezio- no, oggi sacerdote, all’epoca bambino che scorrazzava per
gran lavoro delle forze dell’ordine per porvi sembra ormai privo di futuro. Il sinda- Con Tommaso Esposito Acerra è il ni a novembre prossimo per dare al i vicoli dell’Acropoli. Lo stesso ricordo è nelle parole del
riparo. La criminalità non conosce soste, ma co e la sua maggioranza sono assoluta- ‘porto delle nebbie’ della trasparenza e paese un governo autorevole, rinnova- sindaco, che intervenendo ha dato una buona notizia: l’ul-
gli ultimi colpi inflitti dai tutori della Legge mente lontani dalgi interessi degli acer- della legittimità amministrativa: nulla è to, all’altezza di problemi della nostra tima tranche di finanziamento, che servirà a completare i
non sono di certo passati inosservati. La lotta rani, per loro le istituzioni sono una chiaro, ogni atto è discutibile, il consi- comunità”. lavori fermi da un anno, è quasi del tutto sbloccata.

MARANO Animazione nella struttura di via Poggio Vallesana

Pozzuoli, il due maggio la prima


Biblioteca, progetto per il rilancio
manifestazione ciclistica in città MARANO (cmo) - Un progetto per la comunale dedicata ai ragazzi. Gli
biblioteca per ragazzi di Marano. Da obiettivi del progetto sono quelli di
POZZUOLI - Domenica 2 maggio circa tre anni, nei locali di via Poggio avvicinare i ragazzi fino ai diciotto
2010 la città si muove. Lo farà in peri- Vallesana, il comune di Marano ha anni alla narrativa e alla cultura, come
feria, attraverso due gare podistiche, istituito una biblioteca per ragazzi. strumento di socializzazione e coin-
non competitive, una femminile ed una L’intera struttura dovrebbe essere volgimento nel territorio. I destinatari
maschile, entrambe di 10 km. Il circui- spostata dalla zona di del progetto sono sia i
to sarà Monterusciello-Cuma. L’evento Vallesana all’interno di bambini e i ragazzi del
è organizzato dall’associazione “I giovani per Palazzo Merolla, edificio territorio di Marano, con
monteruscello”, con la collaborazione dell’ente di storico della città, che una fascia d’età che va
promozione sportiva “Uisp zona Flegrea”. dovrebbe essere adibito a dai tre ai diciotto anni,
palazzo della cultura una che già sono usuali fre-
Marano, palazzo Merolla: volta che sarà operativo. quentatori della bibliote-
All’interno della biblio- ca oppure no. Contempo-
a breve l’installazione degli arredi teca comunale è in pro- raneamente il progetto si
gramma un progetto di rivolge agli insegnanti e
MARANO - Il responsabile del proce- animazione bibliotecaria agli educatori che
dimento, Luigi Massimiliano Squar- per avvicinare i ragazzi potranno prendere parte
zoni, ha comunicato l’esito di gara per al mondo dei libri, che alle iniziative che ver-
la fornitura degli arredi e gli allestimen-
ti di palazzo Merolla. Le suppellettili l’amministrazione ha ranno man mano realiz-
saranno fornite da una ditta di Casava- intenzione di realizzare zate. Il progetto che si
tore. Termina così, la diatriba per l’installazione con fondi provenienti intende realizzare preve-
degli arredi nella struttura dopo che la stessa era dalla Regione Campania. de una serie di proposte
stata ultimata da tempo. A breve la riapertura. Una richiesta di finanziamento di operative: partendo dall’organizzazio-
circa otto mila euro, che è stata varata ne di varie mostre bibliografiche a
con una delibera di giunta proposta tema si svilupperanno percorsi di
Qualiano, ‘Social Soccer 2010’: dall’assessore alla politiche sociali approfondimento attraverso pomerig-
triangolare di calcio per beneficenza Mario Mele (nella foto) e dall’asses- gi di animazione con i libri in biblio-
sore alla cultura Antonio Menna. teca, incontri con gli autori e incontri
QUALIANO - L’associazione di promo- Attualmente la biblioteca è denomina- tematici in cui saranno coinvolti
zione sociale “Decidi Tu” organizza il ta “Le storie di Momo” e registra anche i genitori. Le mostre bibliogra-
primo triangolare di calcio “Social Soccer circa settecento ingressi all’anno. Il fiche che sono al momento previste
2010” tra le squadre dell’associazione, del- progetto nasce dalla volontà dell’am- sono quattro, ciascuna della durata di
l’ascom e della parrocchia Maria SS. ministrazione comunale e dalla onlus, un mese, in cui sarà consentito il libe-
Immacolata. L’evento sportivo si terrà che attualmente gestisce la biblioteca, ro accesso ai visitatori. I temi affron-
presso il centro sportivo Sport Village. Dopo il suc- di dare visibilità al lavoro che già tati per ciascuna mostra sono: narrare
cesso del “Baby Village” nella Villa Comunale di viene fatto da circa tre anni da quando in genere, bellambiente, tutti uguali
Qualiano, al via un altro evento dell’associazione. è partito il progetti di una biblioteca tutti diversi e libri fatti ad arte.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Lunedì 19 Aprile 2010


CRdeOl NNolano
ACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 13

NOLA - IL PROGETTO SANT’ANASTASIA


NOLA
IL CASO Alfano: cooperazione Esposito in attesa
tra i Comuni della proclamazione,
Velardi: un protocollo di intesa per risolvere domani l’incontro
tra i Comuni per garantire il problema rifiuti con Caldoro
la tutela e l’incolumità NOLA (rc) - Nell’area nolana è in SANT’ANASTASIA (Maria
Beneduce) - In attesa della procla-
sui cantieri e nelle fabbriche corso una trattativa per l’adesione al
progetto Forsu. Si tratta di un mazione ufficiale del neo sindaco
impianto di produzione di energia Carmine Esposito, partono gli
elettrica da biogas da biomasse. eventi cittadini a sigla Pdl. Atteso
Nelle intenzioni dei fautori del pro- per martedì alle 18 in via Roma, una
getto - ovvero l’Agenzia Area degustazione di prodotti tipici del
Nolana e Campania Felix - c’è la territorio, evento al quale parteci-
volontà di coinvolgere tutti i comu- perà il neo presidente Regione

“Più sicurezza sui luoghi di lavoro” ni dell’area nolana della provincia Campania, Stefano Caldoro , il
del capoluogo campano. Da Cam- presidente della Provincia, Luigi
posanto a Carbonara a Cimitile a Cesaro, e tutti i sindaci del compar-
Comiziano. Liveri, Marigliano e to vesuviano a sigla Pdl, tra questi:
Palma Campania. Da Roccarainola Francesco Pinto, sindaco di Polle-
a San Paolo Bel Sito a San Vitalia- na, Raffaelle Russo, neo vincitore a
no. E ancora Saviano, Scisciano, Pomoglino D’Arco, e Raffaele
I sindacati insorgono dopo il sequestro della bottega per la lavorazione del ferro Tufino e Visciano. Uno dei motivi
per il quale il progetto stenta a
allocca, sindaco di Somma Vesu-
viana. Intanto la cittadina attende
NOLA (rc) - Negli ultimi spesso si assiste, infatti, I CONTROLLI DEI MILITARI dempienze dovranno decollare è da identificarsi nelle che all’uomo del Pdl, neo fascia tri-
mesi la questione relativa rispondere non solo dal contrarietà tra un consigliere di colore,Carmine Esposito, venga
al fatto di fronte alla vio- DELL’ARMA PER L’INOSSERVANZA proclamata ufficialmente la nomina
alla sicurezza sui posti di lazione delle norme, alla punto di vista penale e minoranza dell’ente comunale di
Nola, Giovanni Alfano, nei con- a sindaco da lui conseguita lo scorso
lavori sta prendendo giusta e conseguente DELLE NORME SUL LAVORO civile, ma anche da quel- 12 aprile a seguito dell’ultimo rush
maggiore risalto nell’area azione repressiva delle lo sociale. Gli effetti fronti del sindaco di Cicciano, men-
tre si dice di comune accordo con il elettore che lo ha visto al ballottag-
nolana della provincia Autorità, alla chiusura della gravità di episodi gio con l’avversario del centrosini-
del capoluogo campano. degli impianti produttivi, simili non possono rica- primo cittadino di Nola, Geremia
stra, Giovanni Barone. Una procla-
Due i motivi principali. i lavoratori si ritrovino 1 dere sui lavoratori e sui Biancardi. il consigliere Alfano è
convinto, che come dice anche la mazione che renderà effettiva al di
In primis l’aumento delle senza lavoro e senza I fatti cittadini.
fascia tricolore della città bruniana la della proclamazione delle urne, la
morti bianche che nei soli sostentamento. E’ indi- Troppo spesso si assiste, permanenza di Esposito nella sala
infatti, che, di fronte alla Biancardi, questa “sia un’iniziativa
primi mesi del nuovo spensabile che interven- da perseguire e sostenere. Se si dei bottoni di palazzo Siano, sede
anno avevano superato di gano misure di aiuto e di Sabato la chiu- violazione delle norme,
ragiona in questi termini, ovvero, della casa comunale, per i prossimi
gran lunga quelle dell’an- sura dell’opifi- alla giusta e conseguente
sostegno”. non chiudendosi all’interno dei pro- cinque anni. Sino alle celebrazioni
cio del fabbro azione repressiva delle
no precedente. Secondo La notizia della chiusura, pri confini, tutta la comunità, non che avranno luogo nei prossimi
per gravi ina- Autorità, alla chiusura
la volontà del maggiore da parte dei carabinieri solo nolana, potrà trarne dei benefi- giorni a cura del Presidente dell’uf-
dempienze in
sindacato quale la Cgil, della Compagnia di Nola, degli impianti produttivi, ci, anche perché - continua ancora il ficio elettorale centrale, che effettua-
materia di
sezione nolana, di sov- della bottega del ferro” i lavoratori si ritrovino consigliere dell’opposizione di to il controllo della prima votazione,
sucurezza
vertire queste fredde sta- per gravi inadempienze senza lavoro e senza governo -, così facendo, noi sta lavorando alacremente presso il
tistiche, oltre che di in materia di sicurezza sostentamento. E’ indi- potremmo sviluppare tutta la filiera Comune per la verifica del ballot-
mostrare una particolare sui luoghi di lavoro e per spensabile che interven- del ciclo dei rifiuti in proprio, con taggio, resterà in carica il commissa-
e rimpinguata attenzione deposito incontrollato di gano misure di aiuto e di evidenti ed enormi risparmi sia per i rio Giacchino Ferrer. A seguito
verso le politiche dei città dell’area nolana rifiuti speciali pericolosi sostegno. Nel caso della vari Comuni sia, soprattutto, per i della conferma del centrodestra e
lavoratori. E in senso della provincia del capo- allarma fortemente i cit- 2 bottega del ferro le rica- cittadini, che potrebbero pagare della vittoria della carica a sindaco
stretto delle problemati- luogo campano di Nola, tadini nolani e spinge Velardi dute negative rischiano di tariffe sempre più basse”. Altro di Carmine Esposito, oggi l’attesa è
che quotidiane, quale può Geremia Biancardi, di tutti ad alcune riflessioni. essere ancora più gravi. punto di disaccordo si trova con quella dell’investitura ufficiale alla
essere appunto la sicurez- sottoscrivere il protocollo Il fenomeno della sicu- Si tratterebbe di un esito Campaniafelix. O meglio, il proble- carica che avverrà nei prossimi gior-
“Deve crescere la
za. Da qui la decisione di d’intesa e di “individuare fortemente negativo ed ma sta nel mettere allo stesso tavolo ni e che concederà il passo ad iden-
rezza sui luoghi di lavoro responsabilità socia-
tificare la figura del vice sindaco, la
Salvatore Velardi (nella le azioni più opportune appare, come confermato le in tema di sicurez- assolutamente straordina- l’associazione nolana e il sindaco di
Cicciano Caccavale. Nel recente composizione della nuova giunta e
foto), responsabile della per raggiungere tali anche da questo episodio, za, occorrono più rio. La Cgil della Zona l’avvio della nuova organizzazione
sezione nolana della obiettivi”. Rispetto alle un tema che attraversa controlli da parte Nolana si appella a tutte passato i rapporti tra questi due enti
non sono stati dei più idilliaci. della macchina amministrativa che
maggiore sigla sindacale azioni da mettere in ogni realtà lavorativa. Si delle froze dell’ordi- le forze della Città di
Tanto che dalla nascita di Campa- attende da oltre sette mesi, poi lo
italiana di stipulare un campo per il rispetto tratta di un fenomeno che ne per garantirla” Nola affinchè sia fatto
niafelix, circa dieci anni addietro, svolgersi del primo consesso che
protocollo d’intesa con i delle normative vigenti, e riguarda tutti: forze tutto il possibile per avverrà non oltre venti giorni dalla
comuni dell’agro nolano quelle che si andranno a sociali, politiche, istitu- garantire che la lavora- dalla prima amministrazione Cac-
cavale, questa venne avversata pro- proclamazione ufficiale. Tra i primi
sulle tematiche relative redigere nel futuro proto- zionali e datoriali. Deve zione del ferro prosegua intenti di Esposito da rendere con-
in condizioni di assoluta prio dall’ente comunale ciccianese.
alla sicurezza in ogni suo collo, Salvatore Velardi crescere la sensibilità creti, l’organizzazione di un nuovo
aspetto, e in particolare ha le idee chiare. “I sociale in tema di sicu- 3 sicurezza e per assicurare In quegli anni, nonostante il comu-
ne fosse partner gestionale della assetto amministrativo per la condu-
su quella relativa al responsabili di tali ina- rezza sul lavoro ed i con- Il sequestro anche la sua presenza alla società, le preferiva aziende esterne zione cittadina. Una composizione
mondo del lavoro. In quel dempienze dovranno trolli istituzionali devono Festa. La Cgil invita il per l’appalto della gestione dei blindata , almeno per il momento,
periodo furono diversi gli rispondere non solo dal intervenire a tutto campo. Il sequestro è scat-
Sindaco Biancardi a pro- rifiuti. Gestione dei rifiuti che era quella della squadra che accompa-
incontri organizzati, punto di vista penale e La Cgil della Zona Nola- tato dopo i controlli muovere ogni iniziativa uno dei principali propositi per il gnerà Esposito per l’avvio e la pro-
anche con le organizza- civile, ma anche da quel- na sollecita il Sindaco di dei carabinieri della di incontro ed ogni inter- quale nasceva la stessa Campania- gettazione della sua macchina
zioni dei lavoratori, con lo sociale. Gli effetti Nola a sottoscrivere un Compagnia di vento per raggiungere felix. Secondo alcuni addetti ai amministrativa. Quel che è tra le
le aziende di settore e gli della gravità di episodi apposito protocollo di Nola in materia di questo obiettivo. Nola ed lavori la soluzione dovrebbe certezze espresse dalla stesso sinda-
stessi operai. Ora Salva- simili - continua il sinda- intesa e ad individuare le sicurezza sui luo- i Nolani non meritano, comunque trovarsi. Soprattutto per co a seguito della vittoria consegui-
tore Velardi ha chiesto calista - non possono azioni più opportune per ghi di lavoro per responsabilità altrui, la prevalente omogeneità politica ta, è che nella prossima composizio-
anche al primo cittadino ricadere sui lavoratori e raggiungere tali obiettivi. di pagare un prezzo così che caratterizza le amministrazioni ne di giunta sarà presente anche un
dell’ente comunale della sui cittadini. Troppo I responsabili di tali ina- alto. dell’area interessata. diversamente abile.

NOLA I PIANI PER LA SICURERZZA


NOLA (cirol) - Molte tano altri 50mila tra
città si stanno adope-
rando per migliorare la
sicurezza . Uno dei
metodi più diffusi, e
che sta dando anche
Telecamere accese sulla città, questo e il prossimo
anno. Le previsioni
dell’amministrazione
guidata da Geremia
Biancardi auspicano
Nola, strade troppo piccole:
il Comune pensa all’ampliamento
maggior riscontro, in
questo ultimo periodo
è la regolamentazione
della a traffico limita-
to, attraverso l’utilizzo
a sorvegliare sarà la Municipale che questo intervento
avrà diverse funziona-
lità. Come assicurare
una migliore vivibilità
del territorio attraverso
NOLA - Continuano i progetti del Comune che preve-
deva l’ampliamento di una traversa di
Via Madonne delle Grazie, che si col-
lega a via San Francesco. Sull’argo-
di telecamere che sor-
veglino la zona indica-
Esposito: saranno diciassette gli impianti contro la criminalità un’azione di preven-
zione, controllo e
mento è intervenuto recentemente
l’Assessore all’Urbanistica, Roberto
De Luca (nella foto), che ha sottoli-
ta, collegate diretta- all’inciviltà. Due pro- attraverso l’uso della telecamere nei punti che i tecnici delle repressione. In attesa neato che, per dare seguito al provvedi-
mente al corpo della getti, questi promossi tecnologia, ad innalza- nevralgici della zona a società che stanno del termine dei lavori mento, fosse necessaria una variazione
polizia municipale. Nel dall’amministrazione re i livelli di vivibilità traffico limitato della provvedendo ad instal- l’assessore Esposito ha al Piano regolatore generale. Intanto
caso specifico di Nola di governo della città a Nola. È prevista l’in- città dell’area nolana larle hanno detto esse- asserito che “tale pro- continuano i lavori nel centro storico per il rifacimento
la cabina bruniana che mirano, stallazione di ventidue della provincia del re pronte per il funzio- getto mira alla sicurez- dialcune piazze cittadine. Resta invece ancora insoluta
di regia capoluogo campano. namento. Verosimil- za urbana e al controllo la condizione di degrado di piazza D’Armi.
sarà artico- Per questo progetto il mente saranno rese dell’ambiente. Esse
lata in termine dei lavori era tutte operative al verranno collocate sia Nola, nuove attrezzature per affrontare
diverse previsto per lo scorso momento in cui si arri- per la sicurezza dei al meglio la raccolta differenziata
centrali novembre. Problemi verà alle ventidue pre- nostri cittadini sia in
operative tecnici lo hanno fatto viste. Un progetto che quelle “zone a rischio” NOLA - A seguito dei finanziamenti stanziati dalla Regio-
dei carabi- slittare. A breve però a tirare le somme del dove puntualmente ne Campania e dalla Provincia di Napoli, finalizzati al
nieri, di dovrebbe essere termi- totale è stato finanziato vengono sversati rifiu- sostegno, allo sviluppo ed all’incremento della raccolta
polizia di nato, come ha dichiara- interamente con i fondi ti, permettendo così differenziata, l’Amministrazione, dopo le necessarie gare
Stato e to nell’ultimo consi- di bilancio. I numeri anche un ridimensiona- previste, avrà a disposizione nuove attrezzature per la rac-
polizia provinciale. In glio comunale l’asses- dicono che è costato mento della spesa colta. In particolare 200 cassonetti 75 per la carta – 50 per
questo senso daranno sore Giuseppe Esposi- 150mila euro nel 2009, cospicua che rimuove- il vetro – 75 per il multimateriale plastica/alluminio; 1173
anche un apporto to (nella foto a sini- per quanto riguarda i re tali rifiuti comporta contenitori 185 per la carta – 200 per il vetro – 335 per il
significativo per la stra). Ora si contano fondi erogati dalla pro- alla nostra amministra- multimateriale plastica/alluminio – 203 per i rifiuti organi-
lotta alla violenza e quattordici telecamere vincia, mentre ne risul- zione”. ci; 1500 contenitori 200 per la carta – 200 per il multimate-
riale (plastica/alluminio– 250 per il vetro – 850 per i rifiuti
organici.
14 Lunedì 19 Aprile 2010
Nolano CRONACHE di NAPOLI

NOLA Indagini serrate dei carabinieri per cercare i colpevoli della rapina che ha causato la morte del 67enne
MALTEMPO
IL PROBLEMA I ‘cantanti’ della festa ricordano Fiore D’Amato
BRUSCIANO (adasc) - Anche dall’associazione Piazzetta sono impegnati su tutto il com-
i cantanti dei Gigli nolani lo Gigli. A ricordare la passione di prensorio vesuviano per risalire
ricordano. La notizia della Fiore D’Amato ed esprimere agli uomini che hanno dappri-
morte di Fiore D’Amato (nella tutto il cordoglio per una scom- ma segnalato un presunto gua-
foto) detto ‘ O Ciurillo ha getta- parsa assurda sono stati, in sto della vettura al 67enne, per
to sgomento in tutto il circuito diretta, anche i cantanti Tino poi fuggire a bordo della stessa
dei Gigli. D’Amato, infatti, era Simonette, presidente dell’as- quando l'uomo si è fermato. Per
Numerose le chiamate ai vigili molto noto nell’ambiente Gigli- sociazione su citata, e Raffaele loro si potrebbe ipotizzare, se
del fuoco e alla minicipale stico, visto che era uno dei
esponenti apicali della Festa dei
Caccavale. Intanto Indagini
serrate per individuare gli autori
accertato, anche il reato di pro-
curata morte come conseguenza
che sono dovuti intervenire Gigli di Brusciano. E la sua pas-
sione era nota anche tra tanti
del furto d'auto che ha provoca-
to la morte per malore del pro-
del furto. La salma di D'Amato,
che era cardiopatico, è stata
per le strade impraticabili addetti del settore e non, della
città di Nola. La notizia della
prietario della vettura, Fiore
D'Amato, 67enne di Brusciano.
consegnata ai parenti dopo un
esame esterno all'ospedale dove
sua morte è giunta nel bel I carabinieri della compagnia di era stato portato. Sabato si sono
mezzo di una nota trasmissione Castello di Cisterna, agli ordini svolti i funerali Nella Chiesa
televisiva sui Gigli promossa del capitano Orazio Ianniello, Santa Maria della Pietà.

Città in tilt, il maltempo flagella il Nolano


Disagi a Nola, Sant’Anastasia, Cercola e Marigliano: scantinati allagati e circolazione bloccata
di Maria Beneduce SOMMA VESUVIANA CERCOLA
SANT’ANASTASIA - Il maltempo piega le cittadine del Vesu-
viano. Cascate di pioggia di trenta centimetri invadono le strade, Parcheggi multipiano Volontari della Croce rossa,
allagati scantinati e monolocali posti al piano terra, allertati vigili
del fuoco e carabinieri e Municipale. Le piogge torrenziali cadute
nella provincia nelle ultime ore riescono a creare non pochi disa-
opere ferme al palo il sindaco inaugura il corso
gi anche al traffico cittadino andato in tilt. Tra i comuni dell'hin- SOMMA VESUVIANA (rc) - Emergono a distan- CERCOLA (rc) - Il sindaco di Cer-
terland Vesuviano che hanno subito disagi: Sant'Anastasia, Cer- za di mesi dallo stop al parcheggio multipiano di cola, Pasquale Tammaro (nella
cola, Somma Vesuviana, Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano foto) ed il commissario provinciale
Terzigno e Marigliano, comuni dove numerose vie cittadine si via Dietro le Torri, i motivi della serrata.Un progetto
mostrano dei contenitori di acque piovane, dove al centro della pari ad un valore di un milione e seicentomila euro di Napoli della Croce Rossa, Paolo
maggiore parte delle difficoltà vengono amplificate da condotte bloccato, e tra le cause del blocco un calcolo sba- Monorchio, hanno inaugurato ieri il
fognarie poco capaci, sature di detriti ed incapaci ad accogliere le gliato del materiale che avrebbe contribuito alla corso di avviamento per 32 nuovi
piogge, strade colabrodo che come conseguenza, hanno portato a costruzione della struttura. Doveva essere il salva- volontari della Cri, che si terrà nei
traffico congestionato ed automobilisti in tilt per le proprie auto in gente di una zona quale il Borgo Antico del Casa- locali del centro sociale in via Don
panne. Un fine settimana da brivido per chi è stato costretto a male, il progetto messo in essere dall'amministrazio- Minzoni,di proprietà comunale. "E'
lasciare le proprie abitazioni per spostarsi altrove, in serate all'in- ne Allocca. Il taglio del nastro per il parcheggio intenzione dell'amministrazione
segna del cattivo tempo, dove poche ore di pioggia intensa ha posto nella zona dell'Antico Borgo, avvenuto lo comunale - ha spiega-
reso le strade impraticabili nella cittadina di Sant'Anastasia. Via scorso settembre, vide il suo stop nei trenta giorni to Tammaro - istituire a
Circumvallazione , via Pomigliano, Via successivi. Da allora solo silenzio, non una voce o Cercola il nucleo dei
Somma, Via Madonna dell'Arco, via Ponte di un sussulto che facesse trasparire quale fosse stata la volontari della Cri che
Ferro e via Perpetola Barone ma anche via causa della serrata dei cancelli del cantiere. Oggi potranno svolgere la
Matilde Serao, strade che nell'arco di decine di emergono i fatti , quelle che sarebbero le assenza di loro attività a sostegno
minuti, sotto l' incalzare delle piogge, si sono tra- pareri favorevoli e autorizzazioni. Tra le prime dei cittadini, avendo a
sformati in serbatoi di acque, dove le difficoltà cause l'assenza del parere dell'autorità di bacino per disposizione il centro
delle auto in transito su di esse hanno evidenzia- il rischio idrogeologico ed anche quello inerente alla sociale". I volontari,
to caos in città. Numerose le auto in fila par- alle frane. Ma non è tutto, a complicare la vita del- oggi alla loro prima
cheggiate sul bordo strada all'uscita della Statale l'amministrazione comunale di Somma Vesuviana,
268 che conduce all'area periferica Starza , nel- lezione, terranno a giu-
che da tempo vantava la costituzione del progetto gno un esame di abili-
l'attesa dello smorzarsi delle piogge. Ma le diffi- quale uno tra i tanti progetti e fiore all'occhiello,
coltà per Sant'Anastasia sono continuate anche nella periferia cit- anche calcoli errati e con margini alti per i materiali
tazione per poter ope-
rare sul territorio.

1
tadina di Starza Ponte di Ferro, dove è ormai cosa nota che le edili che sarebbero serviti per creare fondamenti e
fogne dopo pochi minuti di pioggia non riescono più a contenere pilastri della struttura, quali beton armato. Ma tra gli "Ringrazio il sindaco
le acque ed i coperchi dei tombini saltano davanti alle auto che errori di calcolo dei progettisti, anche la lunghezza per la propria disponi-
devono compiere slalom per evitarli. Per Somma Vesuviana i dei pali di acciaio che sarebbero serviti a saldare le bilità - ha detto
disagi causati dal maltempo vedono via Santo Spirito fulcro dei fondamenta che, anziché essere 3 metri, sarebbero Monorchio - ed anche
disagi, la causa nel concreto vede le acque non accolte nell'alveo I danni per averci messo a
Danni a strade e abitazioni dovuti essere sei metri in più. Insomma calcoli che
I fatti

invadere la corsia, creando disagi agli automobilisti anche per il ad ogni modo vedono un impegno pari ad un milio- disposizione una struttura tra le più
sollevarsi dei coperchi dei tombini. Non da meglio nel comune di l’intervento dei vigili del
fuoco a Nola e a Sant’ana- ne e seicentomila euro che ad ogni modo si mostre- belle della provincia di Napoli. In
San Giuseppe Vesuviano, dove poche ore di pioggia sono state stasia rebbe una spesa insufficiente. Una carenza che questi locali i futuri volontari locali
sufficienti per far aprire vere e proprie voragini lungo le strade. Allocca, sindaco del comune vesuviano, spiega potranno esercitare al meglio la loro
Strade colabrodo che quando cade la pioggia creano pericolo e missione che, ribadisco, è per i più
disagio per gli automobilisti sangiuseppesi. Le strade più soggette dicendo, “Noi ereditiamo il progetto dalla vecchia
amministrazione di centrosinistra”. Il progetto del deboli". A Ottaviano. invece l’ini-
a creare problemi agli automobilisti, pronti a compiere slalom tra

2
parcheggio in realtà è una pianificazione ereditata ziativa per il volontariato dell’asso-
le mille difficoltà, sono state via Rione Boccia, via Poggiomarino,
via Astalonga, via Passanti, Via Carilli e via Casilli. La condizio- dall'Amministrazione precedente, quella condotta da ciazione “Il Cuore del volontariato”
ne carente delle strade a San Giuseppe Vesuviano ha visto l'asso- D'Avino, oggi capeggiata dal sindaco Raffaele coordinata da Vincenzo Pescatore e
ciazione Codici invitare l'ente a procedere a creare un calendario, Allocca, che nel 2003 deliberò il progetto. Le gare che per il 24 aprile metterà in scena
d'appalto, invece, sono state seguite dall'attuale presso il salone Regina Margherita
qualora non fosse già stato stillato, per provvedere alla sistemazio- I problemi amministrazione nel 2008, alla prima e non comple- di Ottaviano un altro fondamentale
ne di strade molto frequentate come via Ammendola, via Aielli e Traffico bloccato per ore
via Nuova Poggiomarino, un pericolo per la sicurezza e l'incolu- tata esperienza Allocca che segnò il passo alle urne, appuntamento per sensibilizzare e
sulla statale e nelle strade
mità di quanti le percorrono. cittadine per allagamenti dalle quale accolse nuovamente il consenso per sali- avvicinare i tanti cittadini al mondo
e piccole frane re alla guida della cittadina. del volontariato.

Marigliano, l’Asl scende in campo


Tassa sui rifiuti e anziani in vacanza, ecco i progetti del Comune
ROCCARAINOLA (rc) - contenente la diagnosi (al fine di
L’Amministrazione Comunale Roccarainola, abbassate le tariffe per il pagamento della Tarsu evitare disguidi il medico, nel-
per la disinfestazione delle aree urbane porta a conoscenza della cittadi- così da 1,74 euro al metro qua- del 2009. La Cgil della Zona l’indicare la diagnosi, dovrà atte-
nanza delle novita sullac questio- dro a 1,31 euro al metro quadro. Nolana ha espresso, pertanto, il nersi letteralmente alle precise
MARIGLIANO - L’azienda Sanitaria Locale ha reso ne rifiuti. Nell’ultima delibera Invece le tariffe per tutte le altre proprio apprezzamento per l'at- voci diagnostiche riportate nel
noto il calendario degli interventi di disinfezione, disinfe- della giunta municipale del ha categorie (negozi, botteghe, tuazione degli impegni assunti ed modulo allegato alla richiesta di
stazione e derattizzazione del territorio comunale per l’an- ridotto le tariffe tarsu per l’anno ristoranti, bar, gelaterie, pub, ha valutato positivamente i livelli partecipazione). Il progetto avrà
no in corso. Tale calendario operativo potrà subire varia- 2010; in particolare la tariffa per industrie, opifici, cave) sono di raccolta differenziata raggiunti luogo dal giorno 7 al giorno 19
zioni nella programmazione temporale per condizioni le abitazioni dei privati cittadini state ridotte del 15%. Ha confer- dal Comune di Roccarainola. giugno, escluse le domeniche, in
metereologiche non idonee all’esecuzione dell’intervento, è stata ridotta del 25% passando mato poi con unaltra delibera le L’amministrazione comunale orario che sarà comunicato per
per esigenze dell’ente committente o dell’ari Le eventuali mezzo lettera ai partecipanti. Le
variazioni, in ogni caso, saranno rese pubbliche. Disinfe- tariffe per i servizi a domanda rende noto, ai cittadini anziani
zione: consiste nella esecuzione di trattamenti di disinfe- individuale mensa e residenti, che anche per questo richieste di
zione nelle aree urbane e periurbane del Comune, effettuati trasporto.Che restano inalterate anno avrà luogo il “Progetto partecipa-
congiuntamente a quelli di disinfestazione adulticida. I le aliquote per l’Ici e l’addiziona- Benessere” 2010 presso le Terme zione, cor-
trattamenti di disinfezione vanno effettuati per prevenire e le comunale e che nessun aumen- di Stabia di Castellammare di redate di
contenere il possibile sviluppo e diffusione di malattie to c’è stato per quanto concerne i Stabia.Il progetto prevede n.12 prescrizione
infettive nelle aree urbane. tributi minori.della riduzione ingressi (previo pagamento del medica,
delle spese e per non gravare ticket, se dovuto, pari ad euro dovranno
Ottaviano, appuntamento con l’arte: sulle casse comunali l'ammini- 3.10) comprendenti cure ed ani- essere pre-
strazione ha previsto la riduzione mazione dietro presentazione di sentate
prolungata la mostra di Brousse dell’indennità degli amministra- regolare prescrizione medica.Il entro il
OTTAVIANO - Una mostra pittorica di certo tori del 10% + 10%. Soddisfazio- trasporto è gratuito.Per accedere giorno 20
rilievo quella in mostra presso le sale del Castello ne è stata espressa per la diminu- al progetto è necessario: ritirare maggio; il
mediceo della città dell'area nolana della provincia zione del tributo locale “Questa la relativa richiesta di partecipa- giorno 27
del capoluogo campano di Ottaviano. Una esposi- decisione - ha affermato il zione presso l’Ufficio dei Servizi maggio dalle ore 09.30 alle ore
zione, quella di Cathie Brousse, continuera fino al responsabile del sindacato per Sociali siti al piano terra dell’edi- 12.30 presso la sala consiliare
25 aprile. Organizzata da Michele Viscardi la visi- l’area nolana Salvatore Velardi ficio comunale aver compiuto i sita al secondo piano del Comu-
ta delle rappresentazioni pittoriche viene accompa- - recepisce, in parte, quanto già 65 anni di età; presentare regola- ne sarà presente un referente
gnata anche dal sottofondo musicale scritto apposi- richiesto, nel corso di un apposi- re prescrizione medica rilasciata delle Terme di Stabia per l’accet-
tamente per l'occasione da Ilario Pastore. L’im- to incontro con l'assessore alle dal proprio medico di base o da tazione delle richieste ed il ritiro
portatne appuntamento con l’arte del Comune di Politiche Sociali, tenuto alla fine uno specialista su ricettario ASL della quota ticket.
Ottaviano continua con altre mostre pittoriche di
famosi autori.
CRONACHE di NAPOLI

Le tutte blu divise sulle nuove


manovre, le priorità: certezza
di lavoro e stipendio garantito
In primo piano

POMIGLIANO
L’INCHIESTA
Il nuovo programma della casa
Lunedì 19 Aprile 2010

torinese prevede il rilancio del ‘Vico’


con la produzione di due veicoli
“ 15


L’EMERGENZA

Fiat, vigilia di attese e speranze


HANNO DETTO
I SINDACATI
1 FABIO
“Noi vogliamo lavorare
e non abbiamo paura
Sindacati divisi, la Fiom
delle sfide che verran-
si distacca da Uil, Fim e Fismic
Paure e incertezze degli operai
no. Noi chiediamo a
tutte le sigle sindacali di
collaborare insieme per POMIGLIANO D’ARCO (Dom. And.) - I sindacati
creare una squadra che arrivano divisi all’incontro chiave per il futuro di Pomi-
accetti la sfida lanciata”
gliano. Uil, Fim e Fismic sono orientate a condividere in
pieno le richieste avanzate nelle scorse settimane dai ver-
tici aziendali del Lingotto. La Fiom invece no. Tale orga-

Mercoledì l’incontro per il piano industriale: le opinioni dei metalmeccanici nizzazione si è defilata rispetto agli altri sindacati e nei
giorni scorsi, parlando dell’atteggiamento tenuto dalla
Fiat nei confronti del sindacato, l’ha giudicato ricattato-
rio. Per la Fiom l’azienda starebbe da un lato costringen-
di Domenico Andolfo po che all’ indotto. Faremo i tre turni al lavoro. Con la Panda noi ci garan-
come tutti gli stabilimenti fiat d’ Ita- tiamo questo diritto”. Fabio do le organizzazioni o a bere o ad affogare, dall’altro
POMIGLIANO D’ARCO - Merco- lia. Abbiamo la possibilità di guada- Passaro, operaio manutentore iscrit- invece starebbe forzando i lavoratori ad accettare dram-
ledì si deciderà il futuro del “Gian gnare un pò di più di quello che pren- to alla Fiom, 27 anni e prossimo al matiche condizioni di lavoro per restituire al “Vico” un
matrimonio, ha detto: “Noi vogliamo futuro produttivo. La Fiom mercoledì potrebbe andare
Battista Vico”: a Torino azienda e devamo, spero che finirà presto la allo scontro. Nei giorni scorsi Giorgio Cremaschi, suo
sindacati proveranno nuovamente a cassa integrazione”. Gerardo Gian- lavorare e non abbiamo paura delle
leader nazionale, ha avvicinato Marchionne alla Lega,
trovare l’intesa sulle condizioni di none, 36 anni, segretario di comuni- sfide che verranno. Noi chiediamo a stigmatizzando l’atteggiamento tenuto dal numero uno di
rilancio di uno stabilimento fermo da sti sinistra popolare fiat, dichiara: tutte le sigle sindacali di collaborare Fiat nei confronti del Mezzogiorno. Chiudendo Termini
2 ACHILLE quasi due anni. Alla vigilia dell’in-
contro non mancano le divisioni tra i
“credo che la classe operaia di Pomi-
gliano dimostrerà ancora una volta la
insieme per creare una squadra che
accetti la sfida lanciata da Fiat.”.
Imerese e ricattando Pomigliano, Marchionne, per Cre-
“ll piano Marchionne maschi, si comporterebbe infatti alla stregua di un leghi-
sembra positivo. Un sindacati e tra gli operai. I metalmec- sua capacità nel vincere una sfida che Paola Fragiello, operaia della catena sta. La Fiom è spaventata dalle richieste di Fiat, che giu-
canici si dividono sul piano Mar- a detta di qualcuno sembra peggiora- di montaggio, 23 anni, single, dichia- dica, alcune, inaccettabili e pesanti per i lavoratori. Le
progetto che darà
chionne: per alcuni esso è un’occa-
SEBASTIANO tiva nelle condizioni di lavoro. Vor- ra: “la Panda è la miglior soluzione
lavoro sia a noi del altre organizzazioni invece non sono dello stesso avviso,
gruppo che all’ indot- sione di rilancio da non perdere per- “Se dovessi- rei ricordare che Palmiro Togliatti, possibile in questo momento. La ritenendo le condizioni poste dalla Fiat non dissimili da
to. Faremo i tre turni ché garantisce innanzitutto stabilità; mo accettare, nel 1948, subito dopo aver subito un discussione però deve andare oltre quelle vigenti in tutti gli altri stabilimenti italiani, dove
come tutti gli stabili- altri invece ritengono che la Panda come ci viene attentato, rivolgendosi a coloro che l’utilizzo degli impianti, affrontando anche la Fiom è presente, accettando di conseguenza
menti Fiat d’Italia” chiesto, tutto
porterà sì lavoro, ma a prezzo di volevano armarsi, professò invece un tema molto importante, quello simili condizioni. Queste organizzazioni sono inoltre
grossi sacrifici, la rinuncia ad una quello che Fiat calma. Quella parola deve valere lo relativo agli stipendi. Il problema convinte di poter tutelare il futuro e i diritti dei lavoratori
serie di diritti. Non tutti però sono dice, in fabbri- stesso per noi. Dobbiamo capire il non sono i 18 turni. Se i 18 turni fos- istaurando moderne relazioni industriali con l’azienda.
d’accordo, smentendo l’ipotesi che il ca tornerem- momento e dobbiamo dimostrare sero una fonte di maggior guadagno Al momento la Fiom, dopo aver espresso apprezzamento
mo alle condi- sarebbe l’ideale. A questo potrebbero per l’annunciato investimento, non ha dato il proprio
nuovo piano porti ad una regressione zioni lavorati-
ancora una volta il nostro valore.
dei diritti. Tra i due estremi si collo- Allo stesso tempo tutti noi sappiamo aggiungersi premi in casi di raggiun- pieno assenso al piano Marchionne, dicendo di voler con-
ve di 40 anni trattare i suoi contenuti punto per punto, quando l’azienda
cano le quasi cinquemila tute blu del fa”. che per pretendere diritti migliori gimento di obiettivi: praticare dun-
“Vico”, interrogate a poche ore dal- dobbiamo prima pretendere il diritto que la trattativa di secondo livello”. le chiede invece di condividere un progetto industriale.
l’incontro decisivo di Torino.

Per alcuni il piano è un’occasione di rilancio LE CONDIZIONI POSTE DALL’AZIENDA


da non perdere perché garantirà la stabilità, Saranno 18 i turni lavorativi, per evitare il ricorso ad esuberi, ad eccezione dei 500 operai messi in prepensionamento
3 PAOLA
per altri la decisione costerà grossi
“La Panda è la miglior
soluzione possibile. La
discussione però deve
andare oltre l’utilizzo
degli impianti, affron-
sacrifici e la rinuncia ad una serie di diritti Impianti al massimo per la produzione di due veicoli
tando un tema molto
importante, quello
Pasquale Amendola ha 46 anni ed è
padre di quattro bambini. “Pomiglia-
La novità: imposte limitazioni di produzione
relativo agli stipendi” no – dice – deve riprendersi il suo
spazio e il suo futuro. Per difendere
per le fabbriche che orbitano intorno al ‘Vico’
POMIGLIANO D’ARCO (Dom.
lo stabilimento siamo andati in giro And.) - Il management della Fiat IL SISTEMA
in tutta Italia, incontrando tutte le ha posto alla controparte sindacale L’azienda chiede di introdurre una
sfere politiche ed essendo protagoni- una serie di condizioni per il rilan- nuova turnazione di lavoro secon-
sti per mesi sui mass media. Cosa cio dello stabilimento pomigliane- do il sistema ‘Ergo Uas’, basato
succederebbe se rifiutassimo questo se. Esse partono innanzitutto dal sui principi dell’ergonomia e della
piano industriale? L’opinione pubbli- massimo utilizzo degli impianti, sicurezza sulle linee di montaggio
ca ci volterebbe le spalle e lo stabili- fino a 18 turni, che è la condizione
mento potrebbe chiudere. Il senso di individuata da Fiat per evitare il
responsabilità che oggi sento sulle
spalle è 100 volte maggiore di quan-
ricorso ad esuberi, ad eccezione I REGOLAMENTI
dei 500 operai messi in prepensio- La Fiat ha richiesto anche una regola-
do andavo a protestare. Oggi ho namento ed esodo incentivato gra-
qualcosa su cui poter progettare il mentazione tra lavoratori ‘diretti’ ed
zie all’ accordo siglato dall’azien-
4 PASQUALE futuro della mia famiglia e un punto
fermo per rivendicare nuovi diritti”.
da e dal sindacato confederale
‘indiretti’, per evitare rallentamenti
in caso di ritardi dei lavoratori;
“Pomigliano deve nelle scorse settimane. Accanto a elevare lo straordinario
riprendersi il suo spa-
Sebastiano invece, padre di fami- ciò l’azienda chiede maggiore esigibile da 40 ad 80 ore
zio e il suo futuro. Per glia e Rsu Fiom afferma: “se doves- flessibilità in fabbrica. Tale con-
difendere lo stabili- simo accettare, come ci viene chie- cetto è stato declinato dal manage-
mento siamo andati sto, tutto quello che Fiat dice, in fab- zione dovuti alle assenze di operai limento automobilistico di Pomi- mezz’ora, che si sposterebbe a fine
in giro in tutta Italia,
ment aziendale in una serie di impegnati nelle operazioni di scru- gliano, sono molti i ricorsi a turno. In sostanza quindi un cam-
brica torneremmo alle condizioni richieste rivolte ai sindacati. Sono
incontrando tutte le lavorative di 40 anni fa. Il complesso tinio. La Fiat ha richiesto anche malattia in caso di scioperi, o par- bio delle turnazioni di lavoro e
sfere politiche” una decina i punti posti dalla Fiat una regolamentazione tra lavorato- tite di calcio. La Fiat ha anche una stretta sui permessi. La
di richieste che fa Fiat non è vigente alla controparte sindacale. L’a-
in alcun stabilimento italiano. La ri ‘diretti’ ed ‘indiretti’, con l’in- annunciato di voler sottoporre alle discussione su tali questioni sarà
zienda chiede di introdurre una serimento di collegamenti diretti aziende dell’indotto di prima e di ripresa mercoledì a Torino, nella
Fiat nega il confronto, chiede solo nuova turnazione di lavoro secon-
condivisione. Siamo molto preoccu- tra le varie postazioni; una varia- seconda categoria che nasceranno sede principale del Lingotto, dovrà
do il sistema ‘Ergo Uas’, basato zione “dell’impostato linea” entro nel perimetro aziendale, un vinco- avrà luogo il seguito del confronto
pati, non vogliamo che l’accordo sui principi dell’ergonomia e della
salti. Vogliamo affrontare la discus- la prima ora, per evitare rallenta- lo di utilizzo e comando di distac- avvenuto all’Unione degli Indu-
sicurezza sulle linee di montaggio. menti in caso di ritardi dei lavora- co di personale interno: in poche striali di Napoli appena una setti-
sione con senso di responsabilità, Tale sistema dovrebbe prevedere
punto su punto. Ogni firma deve arri- tori; elevare lo straordinario esigi- parole le aziende, prima di attinge- mana fa. In quell’occasione il con-
dei miglioramenti tecnologici con bile da 40 ad 80 ore; un uso più re a bacini esterni, dovranno chie- fronto si arenò sulla questione dei
vare su mandato esplicito dei lavora- conseguente miglioria dei posti di
tori”. Achille, 30 anni, operaio per il “normale” dei permessi leciti, in dere eventuali disponibilità di 18 turni, con Fim. Uilm e Fismic
lavoro. Inoltre l’azienda chiede di quanto l’azienda ha rilevato picchi lavoratori provenienti dallo stabi- che, a differenza della sola Fiom,
wcl di Nola e non iscritto ad alcun introdurre nuove regole di produt-
sindacato dichiara: “il piano Mar- di richieste il lunedì e il venerdì. limento pomiglianese. Infine l’a- si dichiararono disponibili all’uti-
tività in tempo di elezioni e refe- Recentemente i vertici aziendali zienda chiede una variazione del lizzo dello stabilimento fino ad un
chionne sembra positivo. Un proget- rendum, per evitare cali di produ-
to che darà lavoro sia a noi del grup- hanno sottolineato che nello stabi- permesso mensa, stabilito in massimo di 18 turni.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Pagina 16
CNRapoli
ONASCud
HE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Lunedì 19 Aprile 2010

Da Castellammare a Gragnano automobilisti e forze dell’ordine disegnano la mappa delle strade pericolose

Pioggia e asfalto viscido, allarme incidenti


La Statale 145, la superstrada di Varano e la ‘Agerolina’ sono le arterie dove si consuma il maggior numero di sinistri
di Francesco Parlato criticità che caratterizzano, in Aranci e corso Italia, in via 1000 firme e, una volta com- il suo apice: 5,5 morti ogni

CASTELLAMMARE DI
STABIA - Statale 145 sorren-
questi giorni, il tracciato che
attraversa il territorio compre-
so tra Castellammare e Vico
Capo. Situazione difficile
anche a Massa Lubrense, in
via Partenope e sul tracciato
pletata, la petizione sarà con-
segnata ai sindaci del com-
prensorio e alle forze dell’or-
100 incidenti. I dati sono stati
resi noti dalla polizia stradale
nel corso della presentazione
Danni e disagi
tina, superstrada di Varano e
statale 366 agerolina. E’ il
Equense: gli smottamenti
nelle aree che sovrastano le
della Massa-Turro. Situazione
allarmante anche per la super-
dine. Tutti del resto qui ricor-
dano lo stillicidio d’incidenti
della campagna ‘Guido con
prudenza - zero alcol, tutta
Problemi nel centro antico di Castellammare
ribattezzato “triangolo della
morte” e testimonia l’elevata
pericolosità delle principali
arterie dell’area stabiese. Uno
due “bocche” della galleria di
Seiano ed il distacco di un
masso dal costone roccioso in
località Bikini rimasto intrap-
strada di Varano, che collega
la città di Castellammare con
l’A3 Napoli – Salerno. Anche
in questo caso sono stati
registrato in questo tratto della
Statale 366 e tutti, ora, sono
impegnati in prima fila per
cercare di fare qualcosa. La
vita’ contro le stragi del saba-
to sera. Il 40% degli incidenti
mortali si sono verificati dun-
que tra il sabato e la domeni-
Cantine allagate
stillicidio d’incidenti e di
morti e feriti che ha portato le
istituzioni ad impegnarsi in
maniera energica per aumen-
polato nella rete di protezione.
Movimenti franosi hanno inte-
ressato anche Marina di Vico.
Insomma, quanto basta per
diversi in passato gli incidenti
mortali, specie nella galleria
di Varano. L’ultimo incidente
lo scorso autunno, quando a
strada che collega i comuni
dell’area stabiese con la
costiera amalfitana continua
dunque a rappresentare un’ar-
ca. Ma è la notte il momento
della giornata in cui gli inci-
denti sono più pericolosi:
nelle ore notturne si verifica
e fango in periferia
tare la sicurezza. Sulla statale alimentare l’allarme. Le perdere la vita fu un 34enne teria dai mille pericoli: un per- infatti il numero più alto di NUOVE TECNOLOGIE
sorrentina sono tre i punti di copiose piogge delle ultime 48 napoletano. Ed è di nuovo corso ricco di trappole che vittime ogni 100 incidenti: 80%
ore non hanno lasciato solo allarme anche sulla statale 366 costituisce un grosso rischio pari al 4,9 contro il 2,7 della Aumento
5,5
frane e smottamenti. Anche
l’asfalto “gruviera”, infatti,
agerolina e, in particolare, nel
tratto che collega Gragnano
per chiunque vi transiti. Si
attende l’intervento dell’am-
media. Valore che arriva al
massimo il sabato notte (5,5) e
65% spazi
di frenata
Decessi caratterizza in questi giorni con Pimonte. Alla luce degli ministrazione provinciale, che intorno alle ore 5 del mattino Riduzione veicoli
ogni 100 sinistri: numerose strade di Sorrento e ultimi incidenti, è nato un ha già annunciato l’introdu- (7,8). Per far fronte a questi incidenti
è questo dintorni. Profonde buche e comitato civico che ha avviato zione degli autovelox. E’ nel numeri, che soprattutto in stradali
il record
italiano
avvallamenti trappola in
agguato per automobilisti e
una raccolta di firme per la
sicurezza dell’arteria provin-
fine settimana che si verifica
il maggior numero di morti
estate assumono dimensioni
così alte, la polizia ha in pro- 20%
centauri. I punti critici nel ciale. In soli cinque giorni sulle strade ed è il sabato notte gramma un’intensificazione Assorbi-
I dati rilevati dall’Istat centro cittadino tra via degli sono state già raccolte circa che la tragica conta raggiunge dei servizi di controllo.
e dal Ministero dell’Interno mento
acque
reflue
VICO EQUENSE
Strade
Il Sarno ‘gonfio’ alla foce S. MARIA LA CARITA’
Danni
CASTELLAMMARE
DI STABIA (rp) - Nella
città delle acque un nubi-
in via Don Bosco, nel
quartiere Fontanelle e nel
centro antico. Sotto

VIABILITA’
Protezione civile in campo SERRE DIVELTE
fragio, abbattutosi nello
scorso finesettimana, ha
causato numerosi allaga-
menti. Il fango ha invaso
osservazione il rivo San
Pietro, l’alveo che attra-
versa la parte antica di
Castellammare potrebbe
Nella frazione di Sant’Andrea si
sono registrate difficoltà alla via-
bilità dovute alla presenza sul
Sotto osservazione gli argini del fiume più inquinato d’Europa Due tensostrutture utilizzate
come serra per l’agricoltura sono
state fortemente danneggiate
strade del centro storico
in più punti ed i vigili del
sondare aumentando i
disagi nella zona centrale
fuoco hanno dovuto libe- della città. Difficoltà che
manto stradale di rivoli d’acqua e dalle raffiche di vento che hanno rare alcuni automobilisti si aggiungono al proble-
detriti caduti da alcuni terrapieni. interessato l’agro compreso tra rimasti in difficoltà nelle ma degli smottamenti
La polizia locale ha segnalato le Castellammare di Stabia e l’en- proprie vetture. Il centra- dovuti alle forti infiltra-
zone interessate dai disagi. troterra pompeiano. lino dei Vigili del fuoco zioni d’acqua che dalla
è stato tempestato da reggia di Quisisana attra-
centinaia di chiamate. In versano il versante colli-
LETTERE S. ANTONIO ABATE città il maltempo ha cau-
sato allagamenti e il crol-
nare. Disagi alla circola-
zione automobilistica si
lo di intonaci e cornicio- sono registrati anche in
Vento Energia ni sia in periferia che nel altri Comuni della fascia
centro. Pesanti conse- costiera vesuviana. A
guenze sul traffico, Portici e ad Ercolano
CORNICIONI BLACK OUT soprattutto tra la zona alcuni allagamenti si
collinare e quella del sono verificati sulle arte-
Decine di telefonate alle centrali L’erogazione della corrente elet- porto, ed allagamenti rie periferiche e qualche
operative dei vigili del fuoco per trica è mancata nelle abitazioni nella periferia occidenta- difficoltà è stata riscon-
la segnalazione di luminarie CASTELLAMMARE DI STABIA ne civile - sarà un’altra giornata di di Sant’Antonio Abate per circa le. I pompieri hanno trata da automobilisti e
natalizie pericolanti e cornicioni (rp) - Lo scroscìo del fiume nero riesce lavoro”. Ma i timori maggiori non ven- due ore. Il black out è dovuto ad dovuto far fronte a diver- centauri per la formazio-
instabili: questo quanto è acca- a coprire anche il suono cupo e vibrante gono dalla piena del fiume. A preoccu- un improvviso sbalzo di tensione se chiamate di soccorso ne di buche e voragini
duto nel comune di Lettere a del motore diesel. Ore a fissare il corso pare tecnici e personale della Protezio- che ha interessato alcuni tralicci per infiltrazioni d’acqua che hanno costretto i gui-
causa delle raffiche di vento. d’acqua più inquinato d’Europa scorre- ne civile è la forza del mare. “Il moto a ridosso di un alveo.
causate dalla cattiva datori a moderare l’anda-
re con forza e trascinare a foce qualsiasi ondoso se forte può creare una situa- tenuta delle fogne. L’im- tura per non compromet-
cosa, carcasse di animali comprese. Poi zione complessa l’aqua del mare spin- pianto fognario, infatti, è tere i veicoli e non
GRAGNANO l’attesa, snervante, dell’onda di riflusso
che rischia di trasformarsi in un piccolo
ge con decisione controcorrente
ingrossando il letto del fiume e muo-
AGEROLA soggetto da settimane a incamppare in incidenti.
lavori di rifacimento che Nessun problema, inve-
ma devastante tsunami di fango e liqua- vendo i detriti sul fondo. Quando il hanno provocato non ce, per quanto riguarda i
Frana mi. Trascorrono così le ore dei volonta- vento si sarà calmato tutta questa mole Ghiaccio pochi disagi. Più grave collegamenti con le isole.
ri del Cems, il centro di protezione di acqua, fango e detriti dovrà fare l’allagamento di una Regolari i viaggi di tra-
civile di Castellammare di Stabia. La ritorno alla foce. Si teme un’onda di vasta area davanti a una ghetti ed aliscafi per
sede è a poche centinaia di metri dalla riflusso, questa la preoccupazione del struttura industriale nella Ischia, Capri e Procida.
INSTABILITA’ spiaggia di Rovigliano. Camion Acm, coordinamento regionale”. Anche que- VALICO DI CHIUNZI
zona periferica, che ha Per motivi di sicurezza,
I dissesti geologici segnalati più due fuoristrada e una vettura d’appog- sta notte i volontari del Cems la passe- Viabilità a rischio e obbligo di costretto lo sgombero di la Capitaneria di porto ha
volte dai periti, soprattutto negli gio. Il resto è fatto di passione e abne- ranno lungo il corso del fiume. Intanto catene per chi deve percorrere il un capannone per le ope- intensificato i controlli in
ultimi mesi, hanno dato come gazione. Non hanno dormito né man- il pensiero corre ai paesi che affacciano valico di Chiunzi. Questi i consigli razioni di messa in sicu- mare per garantire la
risultati piccolo smottamenti in giato, impegnati con le idrovore a tirar sul corso d’acqua. Sono 48 le ore di della polizia stradale di Angri rezza. Allagamenti sono sicurezza dei diportisti e
prossimità dell’ospedale e una fuori l’acqua che aveva invaso cantine, pioggia ininterrotta. Le previsioni del dopo la ‘gelata’ che ha reso visci-
frana di dimensioni modeste
stati registrati soprattutto dei pescatori.
fabbriche e abitazioni. “E’ ancora stato tempo annunciano però per le prossime de le strade di collegamento tra
sulla strada statale. di allerta - fanno sapere dalla Protezio- ore un netto miglioramento. Agerola e la costiera amalfitana.

EMERGENZA IDRICA

Da San Giorgio a Torre del Greco, rubinetti a secco: chiuse le scuole ‘Made in Woman’, successo per la serata
PORTICI (rp) - Disagi in cin- Nuova, via Purgatorio, piazza confezioni di acqua minerale. assistenza ai cittadini con parti- organizzata dal Pd di Pompei
que comuni del Vesuviano si Luigi Palomba, via Del Clero, e Oggi e domani tutte le scuole colari esigenze (anziani soli) o
registreranno a partire dalle 22 tutte le relative traverse. Abbas- resteranno chiuse a Ercolano e a disabilità attraverso il numero POMPEI (mc) - Grande afflusso di iscritti e simpatizzanti,
di ieri sera e fino alla stessa ora samenti di pressione con man- San Giorgio a Cremano. A Por- verde della Protezione Civile sabato sera, nella sede di via Lapanto del Partito Democratico
di domani 20 aprile per lavori canze d’acqua ai piani alti degli tici il sindaco Vincenzo Cuomo 800017366. A Cercola la chiu- di Pompei. Ha sorpreso la presenza di molti giovani all’inizia-
programmati dalla Regione edifici, invece, si registreranno ha firmato una ordinanza che ne sura delle scuole è prevista solo tiva “Made in Woman” del partito rosso-verde sotto la regia
Campania sui partitori idrici di in località Leopardi, via Napoli, prevede la chiusura ad eccezio- nelle aree interessate dal disa- discreta del segretario Mimmo Mancino.
Portici e San Giorgio a Crema- via Litoranea e tutte le relative ne di quelle che, con impianti gio. A Torre del Greco sospen-
no volti al miglioramento del traverse. Rubinetti a secco autoalimentati e scorte di acqua sione delle attività didattiche -
servizio. La Gori, la società che anche a Cercola ad esclusione di potabile, sono in grado di garan- per i giorni 19 e 20 aprile degli Ischia, sul tema abbattimenti interviene
gestisce il servizio idrico nel località Caravita, via L. Giorda- tire condizioni igienico-sanitarie istituti scolastici rientranti nelle
Vesuviano, informa che i tecnici no, via Libertà, via Figliola, via idonee. A San Giorgio a Crema- aree segnalate dalla Gori “salvo Savio: subito un decreto contro le ruspe
daranno il via alle operazioni Cupa Travi, e tutte le relative no le case di cura e di riposo, che - si legge nell’ordinanza del
alle 22 e proseguiranno senza traverse. A Portici, si susseguo- centri di accoglienza, potranno sindaco - le istituzioni scolasti- ISCHIA - Domenico Savio interviene sul tema degli
interruzioni tutta la notte. L’ac- no le telefonate al centralino avere assicurato, su richiesta da che interessate non siano in abbattimenti ad Ischia. “Poveri cittadini minacciati di
qua mancherà su tutto il territo- della Protezione Civile per chie- inoltrare alla Prefettura, apposi- grado di provvedere a mezzo di abbattimento, strumentalizzati persino nell’ora della tra-
rio di Ercolano, Portici e San dere informazioni mentre nella to approvigionamento. Esclusa impianti autonomi alla regolare gedia. Noi continueremo a chiedere con forza un decreto-
Giorgio a Cremano; a Torre del vicina Ercolano si registra nei la presenza di autobotti, sarà fornitura del fabbisogno idrico legge urgente per fermare gli abbattimenti delle prime
Greco ad esclusione di Cappella supermercati una richiesta di garantito un servizio H12 di della propria utenza”. Enzo Cuomo, sindaco di Portici case di abitazione delle famiglie lavoratrici”, ha riferito
l’esponente del partito marxista leninista italiano.
Lunedì 19 Aprile 2010
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sud 17
1281 metri s. l. m.

 Oltre
a quella
 Tr a p e r s o n a l e
tecnico, 
Ogni giorno
l’osservatorio
storica situata dirigenti, rileva e registra
LE SEDI a d E r c o l a n o , GLI ADDETTI s t u d i o s i , I MONITORAGGI eventi sismici
due sono ricercatori suddivisi

3 200 8
dislocate e borsisti in otto fasce
a Bagnoli precari sono di orario che
e a Posillipo 200 gli addetti coprono
allo staff le 24 ore

Gli strumenti dell’Osservatorio hanno registrato 11 scosse di lieve entità in meno di otto ore. Nessun allarme, ma il gigante fa sempre paura

La domenica ‘calda’ del Vesuvio


Intanto un decreto legge rischia di cancellare anni di lavoro degli esperti: monitaraggi da affidare alla Protezione civile
ORE 24

ORE 08

ORE 16
ORE 12
LA SITUAZIONE AD ISCHIA
Il caso Caos tra i tour operator sull’Isola verde
Mentre l’Europa guarda Eruzione in Islanda,
alla nube di cenere, a Napoli prenotazioni cancellate
il vulcano intensifica le attività ISCHIA (rc) - Il vulca- no fino a martedì, gior-
no d’Islanda, il blocco nata in cui è stata previ-
di Giancarlo Maria Palombi dei voli, numerose sta una ripresa del traf-
disdette. E così i tour fico aereo. Qualche tour
ERCOLANO - Di notte dorme, assopito ormai operator dell’isola d’I- operator ha deciso di far
nel suo sonno tranquillo che dura dal 1944. E’ di schia lanciano un vero e giungere i propri clienti
giorno, invece, che inizia a fare i capricci. Proprio proprio allarme: “Gli in autobus ma un viag-
mentre a 270 chilometri di distanza il Napoli gioca alberghi sono completa- gio di tante ore diventa
una partita decisiva in trasferta contro il Bari del- mente vuoti e numerosi massacrante e non è
l’ex Ventura, il Vesuvio - il vulcano simbolo dei posti di lavoro sono a gradito dai clienti.
partenopei - fa registrare la sua maggiore attività. rischio”. “Questo colpo Abbiamo registrato un
Undici scosse, tutte di lieve entità rilevate solo non ci voleva, già era un calo del 20% sul merca-
dalle sofisticate apparecchiature dell’Osservatorio momento difficilissimo to estero e del 10% di
di monte Somma, che però tradiscono un’intensifi- con gli hotel aperti quello nazionale”. Di
cazione di energia nella camera magmatica. Nes- mezzi vuoti, ora con il calo parla anche Fran-
sun allarme, dunque, solo la consapevolezza che il blocco aereo questi cesco Trani, presidente
gigante è sempre lì. Mentre l’Europa resta con il alberghi sono completa- di Ischia Quality hotels
fiato sospeso per la nube di cenere sollevata dal menti vuoti ed i livelli che racchiude 16 struttu-
vulcano islandese Eyjafjallajökull, i partenopei occupazionali sono a re alberghiere isolane,
guardano ’a muntagna e sperano che quel pennac- rischio - spiega Franco “però siamo ottimisti
Di Costanzo, tour ope- pensando che se ciò


chio immortalato per decenni nelle foto in bianco e
nero possa non comparire più. C’è però un altro rator di Ischia Tourist, fosse accaduto a mag-
pericolo, molto più serio e concreto. Un timore che con rapporti con il nord gio, quando gli arrivi
riguarda le quasi duecento persone che giorno e Europa, in particolare sono ben piu’ consisten-
notte lavorano per col mercato tedesco - si ti, sarebbe stato dram-
prospettano sul serio matico”. “La gente non
IL PERSONALE controllare il riduzioni di personale”. sta arrivando e questo è
corso delle attività
del Vesuvio. Il “Non c’è alcun arrivo - inequivocabile - aggiun-
Gran parte monitoraggio dei aggiunge Di Costanzo - ge Michele Iacono tour
delle ricerche vulcani attivi del stiamo registrando di operator del Quadrante
ora in ora diverse Viaggi - i tour operator
viene effettuata sud Italia viene
messo a rischio a disdette ed i turisti pre- esteri hanno annullato
senti sul nostro territorio tutti i contratti di viag-
da tecnici causa di una pro-
che non possono tornare gio. Se dovesse andare
posta di decreto
precari legge che prevede a casa li stiamo ospitan- avanti così, sarà un
il licenziamento La sede storica dell’Osservatorio Vesuviano ad Ercolano do a nostre spese, alme- disastro”.
del personale precario entro 120 giorni dalla sua
entrata in vigore. Questa proposta di legge, che L’INCUBO DELL’EMERGENZA RIFIUTI NELL’AREA VESUVIANA
mira ad eliminare il lavoro precario presso tutte le
pubbliche amministrazioni, coinvolgerebbe anche
il personale in forza a tutti gli enti di ricerca. L’I-
Dopo le ispezioni agli autocompattatori si diffonde la psicosi da rifiuti pericolosi
stituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e la
sua sezione di Napoli, “Osservatorio Vesuviano”
sarebbero duramente colpiti in quanto circa la
Da Boscoreale a Pompei, cresce la tensione tra i residenti Castellammare, sotto chiave prodotti
metà del personale ha un contratto di natura preca-
ria. Tecnici, ricercatori ma anche scienziati sbattuti
Nessuno vuole la nuova grande discarica di Cava Vitiello contraffatti venduti sulle bancarelle
fuori dalla porta per fare spazio a consulenze e POMPEI (Mario Cardone) - Cresce gior parte dei 70 autocompattatori e tir rio confinante e segnatamente Pompei,
dossier affidati alla Protezione civile. L’Osservato- giorno dopo giorno l’ansia tra gli abitanti che transitavano sul territorio, diretti alla dal momento che la nota cittadina turisti- CASTELLAMMARE DI STABIA - Oltre mille euro di
rio Vesuviano, oltre alle attività di ricerca in di Pompei (soprattutto i residenti della discarica. Il risultato finale è che è risulta- ca è sede di tre caselli autostradali (della prodotti contraffatti sequestrati al mercato del rione Savorito
campo geofisico e vulcanologico, svolge attività di zona nord) per le conseguenze sull’am- ta evidente la fatiscenza dei mezzi del- Napoli Salerno) che sono i più vicini alla tra la confusione degli ambulanti in fuga. Uno scappar via
sorveglianza 24 ore su 24 sui vulcani attivi ad ele- biente del territorio, data la vicinanza alla l’Asia utilizzati per il trasporto della discarica di Terzigno. Se i tir che traspor- avvenuto a piedi, tant’è che uno di loro ha abbandonato
discarica del Vesuvio. Finora l’argomen- spazzatura, il 15% dei quali provenienti tano spazzatura nel corso della notte, e l’auto, una utilitaria con targa straniera, proprio nei pressi
vato rischio quali Vesuvio, Campi Flegrei e del mercatino. E’ avvenuto nel corso dell’ultimo fine setti-
Stromboli. A tale scopo sviluppa e gestisce una to è stato all’ordine del giorno. Nessuno dal Cdr di Caivano. Tra l’altro è stato qualche volta inquinano durante il transi-
aveva prestato attenzione alle iniziative rilevato che due mezzi perdevano perco- to, è naturale investigare per sapere quali mana, catalizzato dagli acquisti per le festività pasquali.
fitta rete di strumenti per la rilevazione di terremo- All’interno della vettura, sono stati ritrovati ulteriori borsoni
ti, deformazioni del suolo, variazioni termiche e di della rete dei comitati di lotta contro la lato lungo il percorso, inquinando in strade percorrono al fine di tutelarsi pren-
discarica delle confinanti Boscoreale e modo irreversibile l’ambiente. Molto dere le opportune decisioni. "A Pompei contenente merce contraffatta.
composizione dei fluidi. I dati registrati da queste
reti sono di fondamentale importanza per definire Terzigno. All’improvviso l’attenzione gravi le dichiarazioni, rilasciate a caldo al momento non sono state presentate
lo stato di pericolosità dei vulcani ai fini della pro- generale si è focalizzata sul problema del sindaco Gennaro Langella (di cen- specifiche denunce da parte dei privati".
tezione delle popolazioni a rischio. prima ignorato. Forse hanno influito i trodestra), che si è chiesto che fine ave- A fornire piene assicurazioni in merito è Castellammare, cade dal motorino:
miasmi che arrivano ogni tanto fino alla vano fatto altri 100 compattatori, dal la dirigente del comando di Pubblica
La gran parte delle attività di monitoraggio, sorve-
contrada Tre Ponti, dove i residenti si momento che ogni notte a Boscoreale ne Sicurezza di Pompei, che di conseguenza ventiduenne medicato dal 118
glianza e manutenzione delle reti viene attualmen-
te garantita da personale con contratto a tempo sono lamentati con i politici di riferimen- passano 150. "Chi li ha bloccati per evi- non ha avviato sinora alcuna indagine. CASTELLAMMARE DI STABIA - Perde il con-
determinato, i cosiddetti precari. Senza il contribu- to. A far montare l’ansia della gente sono tare i controlli? Cosa trasportavano di Dal canto suo il comandante della polizia trollo del motorino e rovina sull’asfalto. E’ accaduto
to di questi, tali attività verrebbero seriamente state però le notizie circolate il giorno così pericoloso da evitare i nostri con- comunale Valio ha riferito di non avere ieri pomeriggio pochi minuti dopo le 15. Protagoni-
compromesse con conseguenze facilmente imma- dopo al blitz dei vigili urbani boschesi trolli?". Domande legittime ed inquie- la possibilità di effettuare controlli negli sta - e vittima - un giovane di Pimonte di ventidue
ginabili sulla sicurezza dei cittadini in caso di crisi (messo in atto nella notte tra venerdì 9 e tanti da parte di un amministratore che fa orari notturni per verificare (come è stato anni che in sella al proprio scooter è scivolato, forse
eruttive. Un gigante addormentato, il Vesuvio, che sabato 10 aprile). In quella famosa notta- il proprio dovere. Le sue perplessità fatto colleghi della vicina Boscoreale) se a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia, ed è
rischia di perdere i suoi custodi. Una tradizione di ta i solerti poliziotti municipali del posto dovrebbero aver aperto gli occhi (e le c’è transito di mezzi fuori norma diretti rovinato al suolo. Il giovane è stato medicato dal per-
studi iniziata nel 1841. hanno ispezionato e sanzionato la mag- orecchie) dei sindaci colleghi del territo- alla discarica e verificarne la regolarità.
sonale del 118.
18 Lunedì 19 Aprile 2010 Napoli Sud CRONACHE di NAPOLI

EMERGENZA CRIMINALITA’ CASAMICCIOLA, LA CRONACA


Dopo le formalità di rito E’ stato intercettato
l’uomo è stato trasferito dall’Arma mentre cercava
nel carcere di Poggioreale di nascondersi a Lacco Ameno

In manette è finito un dominicano di quarantacinque anni. E’ stato trovato dai militari, i vestiti presentavano tracce ematiche

Aggredisce e pesta a sangue la compagna, preso


E’ stata la vittima ad allertare le forze dell’ordine dopo essere scappata di casa
di Enzo Carraturo ospedale della donna, che collo con sospette lesioni
ERCOLANO evidenziava gravi lesioni sul ossee. La donna, nonostante ERCOLANO
La città si mobilita per l’Expò ISCHIA - Un dominicano è
stato arrestato dai carabinieri
di Casamicciola per aver bru-
talmente aggredito la sua
corpo, si sono messi imme-
diatamente alla ricerca del
domenicano, riuscendolo a
rintracciare nel comune di
la gravità delle lesioni, ha
rifiutato il ricovero. L’arre-
stato è stato portato nel carce-
re di Poggioreale. Quanto
Il centrodestra presenta il programma
ERCOLANO (co) - Capitale del mondo della cerimonia. Lo ERCOLANO (Ciro Oliviero) - Sono passate quasi tre
scorso anno è stata questo la città di Ercolano nella due gior- convivente polacca durante Lacco Ameno, mentre, con accaduto ad Ischia conferma settimane dalle elezioni amministrative che hanno
ni che ha ospitato la prima edizione dell’Herculaneum Expò. un litigio avvenuto nella ancora in dosso i vestiti spor- che i reati commessi contro le decretato la bulgara vittoria di Strazzullo nella città
Un bilancio di circa diecimila visitatori che superarono notte tra venerdì e sabato tra chi di sangue della vittima, donne stanno assumendo per degli Scavi, e che hanno confermato alla guida di Erco-
anche le più rosse previsioni degli organizzatori. Come ha le mura domestiche a Lacco ha tentato di trovare rifugio proporzioni i contorni di un lano il centrosinistra. Fino al primo consiglio comunale
più volte confermato anche il presidente dell’associazione Ameno. I militari della Bene- presso alcuni amici. U.M.H., fenomeno. Sono sempre di sarà tempo di bilanci. Per le diverse coalizioni e nei
“Ercolano Viva” Ciro Santoro. Quest’anno, per la seconda merita sono intervenuti dopo immediatamente portato in più le donne vittime di singoli partiti. Mercoledì di questa settimana il Popolo
edizione, prevista nei giorni 22 e 23 maggio, palcoscenico della libertà di Ercolano si è riunito. Scopo dell’incon-
della manifestazione sarà Villa Maturi. Una cornice che va a la chiamata di una donna caserma a Casamicciola è minacce, aggressioni e nei tro era appunto quello di fare il punto sulle ultime ele-
sottolineare ancora meglio la volontà di ripresa, di prolifera- polacca di 35 anni, da anni stato arrestato con l’accusa di casi peggiori lesioni da parte zioni amministrative. Plaudere allo sforzo compiuto da
zione che questo evento cerca di mettere nella città degli residente sull’isola, che, in lesioni aggravate, mentre la di mariti, compagni ed ex tutti. Anche quelli che sono riusciti a portare a casa un
Scavi. Lo è in quanto da poco fatta risorgere dall’abbandono lacrime, e con i vestiti intrisi convivente, visitata presso conviventi. Un dramma, que- solo voto, o che hanno fruttato qualche consenso a Ciro
e dall’incuranza che per anni l’hanno accompagnata. Come di sangue, ha riferito di esse- l’ospedale di Lacco Ameno è sto, che coinvolge soprattutto Cozzolino come candidato sindaco. Anche per questo il
è stato per la prima edizione dell’Expò, anche quest’anno gli re stata picchiata dal suo con- stata riscontrata affetta da le donne di nazionalità stra- neo consigliere comunale, che è stato a capo delle coa-
eventi si alterneranno. Dalle sfilate agli spettacoli. Dalle vivente, U.M.H, domenicano ecchimosi e contusioni multi- niera, spesso impossibilitate a lizione nelle recenti elezioni ha voluto che fossero tutti
degustazioni agli stand, che metteranno in mostra le attività di 45 anni. I carabinieri, dopo ple sul corpo, frattura di due denunciare i fatti alle forze presenti alla riunione di bilancio elettorale. Ovviamente
commerciali che hanno aderito all’iniziativa. Tutto mirato aver assicurato il trasporto in costole e trauma contusivo al dell’ordine. c’è stato un plauso di riguardo ai sei consiglieri eletti
alla valorizzazione e alla presentazione della città di Ercola- nelle sole fila del Pdl. I confermati Nunzio Spina Gen-
no. Anche per questo la volontà dell’associazione presieduta naro Miranda, Maria Grazia Prillo, Raffaele Simeo-
da Ciro Santoro è quella di coinvolgere ancor più le persone ne, la new entry Ciro Cozzolino, e il passante dall’op-
che non sono della città. Per dare una palese manifestazione posizione Ciro Bibiano. La volontà di Cozzolino è
di quanto di buono Ercolano ha da offrire. Di certo c’è anche quella di unire il centrodestra. “In questo modo sarem-
la volontà di vedere facce conosciute e che vivono quotidia- mo nove consiglieri d’opposizione uniti”, dichiara il
namente questa realtà. Diventa importante anche in questo farmacista, aggiungendo che “la nostra unione potrà
senso. servire da stimolo alla maggioranza per lavorare per il
bene della città”.

ERCOLANO
Ciro Bonajuto, eletto nelle fila vogliono arginare tali difficoltà”. No
del Partito democratico comment di Ciro Buonajuto sul suo
ruolo all’interno della giunta “la mia
unica aspirazione politica - ha com-
ha annunciato la volontà mentato l’avvocato del Pd - è essere al
servizio di tutti i cittadini. Non ho
di rinunciare all’indennità bisogno di sapere se avrò ulteriori
riconoscimenti politici ma sono pronto
ad ascoltare il sindaco e le sue deci-

La scelta del consigliere ‘anziano’:


ERCOLANO (Nadia Cozzolino) - sioni”. Ambizioni
Presiederà la prima assemblea del con- umili eppure c’è
siglio comunale in quanto è risultato il già che insinua
consigliere anziano, ovvero colui che che Buonajuto
viene eletto con più voti all’interno del

“Il mio compenso in beneficenza”


sarà il sindaco del
candidati al consiglio. Ciro Buonajuto futuro. “Spero
(nella foto a destra) ha solo trentadue solo che, nella
anni ma una grande esperienza politica distribuzione delle
alle spalle tra le fila del Pd, partito di cariche, - ha con-
maggioranza nella città degli Scavi.
L’avvocato di Ercolano però, non si è
distinto esclusivamente per il sorpren-
La cifra verrà corrisposta ad un’associazione che si occupa di anziani e giovani disagiati cluso il consiglie-
re - venga rispet-
tata la competen-
dente risultato ottenuto nonostante la no della politica nostrana: il più votato cata. Il mio obiettivo, fermo restando
così giovane età - le preferenze a suo del Partito democratico ha dichiarato Il primo cittadino che bisogna intervenire in merito alle
za e la volontà
degli elettori”. Per
favore, dopo la riconta delle schede manifestamente che devolverà l’inden- grandi storiche problematiche che da il primo consiglio
elettorali, sono arrivate a superare le nità da consigliere in beneficenza, a tempo affliggono Ercolano, sarà quello comunale dovrem-
novecento. A spingere Buonajuto verso favore di un’associazione che agisce di attivarmi affinché si possa restituire mo aspettare probabilmente la prima
un clamoroso successo è stata un cam- sul territorio per il recupero di ragazzi dignità a queste persone disagiate e settimana di Maggio, solo in quel fran-
pagna elettorale condotta all’insegna ed anziani disagiati. Una scelta che dar voce ad una fetta di popolazione gente verranno alla luce le vere posi-
della chiarezza nei confronti dei futuri ribadisce la forte attenzione di Buo- completamente dimenticata anche zioni politiche della maggioranza gui-
elettori ma soprattutto di un’iniziativa najuto nei confronti delle classi sociali dalle istituzioni. Lo scopo della mia data dal sindaco Strazzullo e dell’op-
che appare più unica che rara all’inter- più indigenti di Ercolano. “Io credo candidatura è stato proprio questo e posizione.
fermamente - ha dichiarato il neo con- perciò ho deciso di contribuire anche
sigliere comunale - che la vera risorsa attraverso questo importo economico
della nostra città sia la gente dimenti- di sostenere gli enti che sul territorio

CASTELLAMMARE POMPEI

Accordo tra Scavi di Stabia e liceo: Stand espositivi per la vendita di souvenir Portici, sorpresi con la droga: lasciano la cella
studenti più vicini all’archeologia Indetto un concorso per il miglior designer Solo per uno concesso l’obbligo di firma
PORTICI - Si è tenuta ieri l’udienza di convalida del
CASTELLAMMARE classico “Plinio Senio- le immagini storiche più POMPEI (Mario Cardo- Bondi ed il Presidente della messo a fondamento della fermo per Carmine Durante e Mariano Fiorillo, tratti
DI STABIA (raffaele re” i pannelli didattici significative corredate ne) - Il sindaco D’Alessio Regione Caldoro. Attual- sua iniziativa la considera- in arresto con l’accusa di detenzione di sostanze stupefa-
cava) - E’ stata promos- della Sovrintendenza ai di spiegazioni didatti- ha indetto un concorso di mente nelle aree d’interesse zione fondamentale che i cen ti. Dinanzi al giudice per le indagini preliminari
sa una iniziativa a scopo beni archeologici di che. Una mostra, quella idee per il progetto di turistico del centro vesuvia- beni culturali sono una Risolo è prevalsa la strategia difensiva degli avvocati.
culturale a Castellamma- Pompei. Dodici scatti di organizzata dalla sovrin- miglior stand espositivo per no sono installati gazebo risorsa strategica per lo svi- Fiorillo (difeso da Giuseppe Perna) ha ottenuto la piena
re di Stabia che vede altrettante opere d’arte tendente Giovanna la vendita di souvenir che proteggono dal sole luppo della città ed il scarcerazione in quanto la line adel suo legale ha trovato
collaborare gli scavi di per focalizzare l’atten- Bonifacio che ha curato (archeologici o religiosi) bancarelle sottostanti per la miglioramento della qualità conferma da parte del gip. Obbligo di firma invece per
Stabiae e il liceo classi- zione sulla necessità di la mostra “Stabia si lungo via Roma ed in pros- vendita di souvenir ed della vita della sua popola- Durante, difeso dall’avvocato Antonio Gallo.
co “Plinio Seniore”. Lo riscoprire e tutelare le riappropria del suo pas- simità degli ingressi degli almanacchi turistici. Si trat- zione. Significa che gli inte-
scopo prefissato è quello ricchezze del territorio e sato” con i restauratori scavi archeologici. La deli- ta di banchi privi di estetica ressi individuali dei com-
di avvicinare i giovani soprattutto degli affre- dell’ufficio Scavi di Sta- bera di giovedì scorso della e difformi tra loro. Sono mercianti sono al secondo Sert trasferito da Sorrento a Castellammare,
all’archeologia e allo schi delle ville romane bia, Teresa Squillante, giunta esecutiva pompeiana messe sui marciapiedi e posto. La soluzione proget- allarme assistenza per i tossicodipendenti
stesso tempo di rilancia- degli scavi di Stabiae. Luigi Giordano e ha avviato la soluzione di spesso ostacolano il passag- tuale prescelta una serie di
re gli scavi di Stabiae, L’obiettivo, come sotto- Pasquale Esposito, e il un problema che si portava gio di persone anziane ed requisiti. Sono stati precisa- SORRENTO - “Da quando hanno trasferito il Sert a
che pur avendo un patri- lineato dal preside del- responsabile Antonino avanti da tempo senza solu- invalide. Per mettere ordine ti nel bando di gara l’utiliz- Castellammare, i tossicodipendenti della costiera si
monio culturale invidia- l’istituto, Stefano Fattorusso, che mira zioni concrete. Il problema a questo caos commerciale zo di prodotti reperibili in ritrovano senza un’adeguata assistenza. Bisogna assolu-
bile sono da tempo oscu- Napolitano, è puntare i non solo a far rivivere i ha contribuito a creare gli l’amministrazione di Pom- commercio e compatibili tamente trovare il modo per riportare il servizio in uno
rati dai più noti e pubbli- riflettori sulle meravi- fasti dell’antica Roma, attuali pessimi rapporti del pei ha deciso di bandire un con le norme di sicurezza. dei centri del comprensorio sorrentino”. E’ l’appello
cizzati scavi archeologi- gliose antichità delle ma ad auspicare un futu- sindaco di Pompei con il concorso di idee per la rea- E’ previsto un premio in lanciato da Vanni Moretti, psicologo del Servizio per le
ci della città di Pompei. ville della collina di ro rilancio turistico ad Commissario all’emergen- lizzazione di un prototipo denaro per i primi tre classi- tossicodipendenze (Sert) dell’Asl Napoli 3 Sud, che fino
Da ieri sino al 15 giugno Varano che ben poche una zona archeologica, za Fiori, tanto da non essere unico di bancarella che ficati al concorso di idee a due anni fa operava in una struttura del complesso
saranno in esposizione persone conoscono, quella stabiese, eccessi- stato invitato nella manife- deve essere funzionale e per il progetto di “bancarel- ospedaliero “Santa Maria della Misericordia” di Sorren-
nella biblioteca del liceo esponendo nella scuola vamente trascurata. stazione con il ministro decoroso. D’Alessio ha la tipo” di Pompei. to.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CROSNport
ACHE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165 0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Lunedì 19 Aprile 2010 Pagina 19

SERIE A Il Napoli passa a Bari (2-1), scavalca la Juve al sesto posto e torna a sognare la Champions

Profumo d’Europa
Mazzarri guarda avanti: “Siamo stati grandi, lotteremo sino alla fine”
SERIE A IL MILAN BATTUTO 2-1 DALLA SAMP
IL PROTAGONISTA ASSOLUTO
di GIANFRANCO LUCARIELLO

Si riapre
la Champions:
Un momento della rissa alla fine di Lazio-Roma
il Pocho l’ha
Risse e brividi, fatta grossa
RA UN SOGNO E UN’ILLUSIONE:

la Roma vince T il Pocho Lavezzi l’ha combi-


nata grossa, stavolta. Con la
sua straordinaria doppietta ha
aperto gli occhi un po’ a tutti, dal

il derby con la Lazio


patron De Laurentiis, a Mazzarri,
alla Torcida azzurra che forse fra
le varie componenti, è quella che
nella Champions ha sempre credu-

e ritorna in vetta
to, nonostante tutto, e che adesso ci
crede ancora di più, visto che nel
calcio è tutto possibile, o meglio
niente è impossibile.
D’altra parte per un po’ di tempo il
SERVIZI ALLE PAGINE 26 E 27 Napoli si è ritrovato da solo al
quarto posto, mentre Sampdoria e
Palermo erano sotto nei rispettivi
I e II DIVISIONE impegni. Alla fine non è stato così,
giacchè la squadra di Delneri è riu-

Sorrento, tris al Pro Patria scita a battere il Milan a Marassi,

Lavezzi, due squilli Mondiali:


mentre i rosanero di Delio Rossi
sono riusciti ad evitare la sconfitta.
Juve Stabia e Vico sconfitte Gli azzurri hanno comunque sca-
valcato la Juve, guadagnando qual-
cosina sul Palermo, ma mostrando
A PAGINA 28 principalmente che possono dire la

“Ma penso a vincere in azzurro”


loro in questo appassionante finale
di campionato, visto che i giochi
non si sono per niente completati.
SERIE D Eh, sì. Forse non farà piacere a
qualcuno. La gente della città in
Poker Neapolis, fuga in vetta riva al Golfo difatti è perplessa.
Anzi, ritiene che un eventuale quar-
to posto della squadra di Mazzarri
Pomigliano ok, cade la Turris Il Pocho lancia la volata: “Felice per me e per i compagni. Ora non ci accontentiamo non sia del tutto gradito in Casa
Napoli. Una follia? Può darsi, sarà
A PAGINA 29 Proviamo a conquistare tutti e 12 i punti in palio e vediamo dove possiamo arrivare” così, ma se in giro circola un tale
sospetto, è perché molto spesso è
stato detto che per la Champions il
club non è ancora pronto, mentre
l’Europa League è un traguardo

Atletica L’evento Kipchirchir trionfa davanti al connazionale Kandie, terzo Piermatteo molto molto relativo.
Napoli invece vuole battersi per
Tra le donne vince la Caso, la Mezza Maratona al marocchino Ben Khadir tutti gli obiettivi e non ne vuol
sapere di restarne fuori, indipen-
dentemente dal risultato finale.
Ecco perché la Torcida nemmeno

La Maratona di Napoli parla ancora keniano


ha gradito l’ultimo intervento di
Mazzarri che alla libreria Feltri-
nelli nel gettare di nuovo l’acqua
sul fuoco degli entusiasmi che tra
l’altro si erano in parte già placati,
NAPOLI - Ancora una stata una prova molta dura - ha chiuso in 2.31.58. Terzo (3.31.04). Nella mezza nuto sempre a Napoli, di ha ricordato che questa squadra
volta parla africano la ha dichiarato a fine gara - a e primo degli italiani l'atle- maratona tra gli uomini vit- 1.37. Ma sono passati 17
maratona internazionale ta di Torre Annunziata toria del marocchino l’ha trovata già fatta e che in caso
causa della forte umidità, anni e non ero vecchio
“Città di Napoli-Trofeo che ha condizionato la mia Gianluca Piermatteo Abdellhadi Ben Khadir, di mancata qualificazione europea,
come adesso…Ha detto di
Banco di Napoli”, gara gara soprattutto nella (Atletica Scafati), che ha che ha fermato i cronometri chiamarsi Gino. Mi ha l’impresa verrà perseguita nella
giunta alla dodicesima edi- seconda parte. Ho tenuto il fermato in cronometro sul sul tempo di 1.09.22, men- visto in difficoltà attorno al prossima stagione. No, stavolta il
zione e svoltasi ieri matti- passo dei migliori fino al tempo di 2.34.41. Tra le tre prima delle donne è 17mo chilometro. In quel mister toscano non è tanto piaciu-
na, con arrivo e partenza in dodicesimo chilometro, poi donne torna al successo stata la romana Loredana momento pensavo di arri- to: non si possono distruggere le
piazza del Plebiscito. Tra ha deciso di allungare e mi Annamaria Caso, già Vento in 1.27.10. vare all'altezza del circolo speranze, i sogni e le illusioni, se
gli uomini doppietta del sono accorto che nessuno trionfatrice a Napoli nel Di tutt'altro tenore la prova Canottieri e ritirarmi, nel caso quest’ultime saranno tali.
Kenia: a vincere è stato mi seguiva. Il tempo è lon- 2007. Per la podista tesse- del testimonial sportivo anche perché accusavo un E’ invece importante lottare senza
Vincent Kipchirchir, tes- tano dal mio personale, rata con la Napoli Nord della maratona, il duo volte crampo al polpaccio. Gino nessun pregiudizio e nessun condi-
serato con la Uisp Atletica 2.13.04, ma con le condi- Marathon un tempo di campione olimpico di mi ha visto in difficoltà, si zionamento: il gusto è proprio que-
Terni, che ha percorso i zioni meteorologiche con le poco superiore alle tre ore canottaggio Davide Tizza- è avvicinato e mi ha detto sto, crederci sino in fondo, a pre-
42,195 km in 2.24.21. Kip- quali si è corso non si pote- (3.07.36). Alle sue spalle, no, che ha portato a termi- 'Sei il testimonial, non puoi scindere. Forse proprio per questo
chirchir, all'esordio a va fare di più”. Alle sue sono giunte Caterina ne la mezza maratona in ritirarti'. Queste parole mi Lavezzi l’ha combinata grossa, nel
Napoli, è alla quarta mara- spalle il connazionale Salo- Mastrianni (3.14.06) e 1.47.40: “Nulla a che vede- hanno dato la carica per riaprire sia pure un piccolo spira-
tona vinta in carriera: “È mon Kipingo Kandie, che Gioconda Di Luca re con il mio record, otte- concludere la prova”. glio per la Champions.
Vincent Kipchirchir, primo al traguardo
20 Lunedì 19 Aprile 2010
Calcio CRONACHE di NAPOLI

I numeri del calcio La Samp allunga per il quarto posto


e spegne i sogni scudetto del Milan

1ª DIVISIONE 31A GIORNATA GIRONE A


34A GIORNATA
RISULTATI
CLASSIFICA SERIE A MARCATORI
24 RETI: Di Natale A. (Udine- RISULTATI
Arezzo-Viareggio 1-1
CLASSIFICA
se) NOVARA 66
IN CASA FUORI CASA TOTALI RETI Benevento-Novara 1-0
Inter Juventus 2-1 SQUADRE PUNTI
Giocate Vinte Pareg. Perse Giocate Vinte Pareg. Perse 19 RETI: Milito D. (Inter) Cremonese-Figline 5-1
CREMONESE
AREZZO
57
55
Chievo Livorno 2-0 Giocate Vinte Pareg. Perse Fatte Subite Foligno-Varese 1-1
Lecco-Perugia 1-0 VARESE 55
Atalanta Fiorentina 2-1 Roma 71 17 14 1 2 17 7 7 3 34 21 8 5 61 37 16 RETI: Miccoli F. (Palermo)
Lumezzane-Como 0-0 LUMEZZANE 49
Bari Napoli 1-2 Inter 70 17 13 4 0 17 7 6 4 34 20 10 4 65 30 BENEVENTO 49
Monza-Pergocrema 1-1
Cagliari Palermo 2-2 Milan 64 17 10 5 2 17 8 5 4 34 18 10 6 55 35 15 RETI: Gilardino A. (Fiorenti- Paganese-Alessandria 3-1 ALESSANDRIA 40
Catania Siena 2-2 na), Pazzini G. (Sampdoria) Sorrento-Pro Patria 3-0
Sampdoria 57 17 11 6 0 17 5 3 9 34 16 9 9 43 39 PERUGIA (-2) 40
Parma Genoa 2-3 Palermo 55 17 12 5 0 17 3 5 9 34 15 10 9 51 43 FIGLINE (-1) 39
Sampdoria Milan 2-1
14 RETI: Borriello M. (Milan) PROSSIMO TURNO SORRENTO 39
Napoli 52 17 8 7 2 17 5 6 6 34 13 13 8 46 41 Alessandria-Lumezzane MONZA 37
Udinese Bologna 1-1 Juventus 51 17 8 4 5 17 7 2 8 34 15 6 13 49 49 13 RETI: Matri A. (Cagliari), Como-Sorrento
Figline-Arezzo COMO 34
Lazio Roma 1-2 Genoa 48 17 10 5 2 17 3 4 10 34 13 9 12 55 55 Vucinic M. (Roma) VIAREGGIO 33
Novara-Cremonese
PROSSIMO TURNO Fiorentina 46 17 9 2 6 17 4 5 8 34 13 7 14 47 41 Pergocrema-Paganese FOLIGNO 33
12 RETI: Barreto P. (Bari),
Parma 46 17 9 4 4 17 3 6 8 34 12 10 12 37 44 Eto’o S. (Inter), Hamsik M.
Perugia-Benevento PERGOCREMA 32
Bologna Parma Bari 43 17 9 4 4 17 2 6 9 34 11 10 13 41 43 Pro Patria-Foligno LECCO 31
(Napoli), Maccarone M. Varese-Monza PRO PATRIA 29
Fiorentina Chievo Cagliari 41 17 7 5 5 17 4 3 10 34 11 8 15 52 53 (Siena), Pato A. (Milan) Viareggio-Lecco PAGANESE 27
Genoa Lazio Chievo 41 17 6 5 6 17 5 3 9 34 11 8 15 31 34
Inter Atalanta Catania 40 17 7 6 4 17 2 7 8 34 9 13 12 40 40 10 RETI: Adailton M. (Bolo-
Juventus Bari Udinese 39 17 9 4 4 17 1 5 11 34 10 9 15 44 50 gna), Cavani E. (Palermo),
Livorno Catania Lazio 37 17 4 6 7 17 4 7 6 34 8 13 13 32 38 Floccari S. (Lazio), Tiribocchi 2ª DIVISIONE 31A GIORNATA GIRONE C
S. (Atalanta), Totti F. (Roma)
Napoli Cagliari Bologna 36 17 6 4 7 17 3 5 9 34 9 9 16 37 51 RISULTATI CLASSIFICA
Palermo Milan Atalanta 34 17 7 4 6 17 2 3 12 34 9 7 18 34 45 Barletta-Brindisi 1-0 JUVE STABIA 66
Roma Sampdoria Siena 30 17 4 7 6 17 3 2 12 34 7 9 18 37 59 Catanzaro-Gela 2-0 CATANZARO (-3) 64
Udinese Siena Livorno 26 17 4 5 8 17 2 3 12 34 6 8 20 22 52 Cisco Roma-Monopoli 3-2 CISCO ROMA 59
Igea Virtus-Aversa Norm. nd BARLETTA (-1) 52
Isola Liri-Vico Equense 1-0 SIRACUSA 51
Juve Stabia-Scafatese 0-2
BRINDISI 50
36A GIORNATA
CLASSIFICA SERIE B MARCATORI Manfredonia-Siracusa 2-0
Noicattaro-Melfi 1-0 CASSINO 47
Vibonese-Cassino 1-0 GELA 45
RISULTATI 24 RETI: Pinilla M. (Grosseto) MELFI 43
PROSSIMO TURNO MANFREDONIA 39
Ancona Ascoli 1-2 IN CASA FUORI CASA TOTALI RETI 23 RETI: Bianchi R. (Torino) Aversa Norm.-Manfredonia MONOPOLI 37
Cittadella
Empoli
Triestina 2-0
Padova 4-0
SQUADRE PUNTI
Giocate Vinte Pareg. Perse Giocate Vinte Pareg. Perse Giocate Vinte Pareg. Perse Fatte Subite Brindisi-Isola Liri SCAFATESE 35
22 RETI: Eder C. (Empoli) Cassino-Barletta ISOLA LIRI 35
Frosinone Vicenza 0-1 Lecce 64 18 11 5 2 18 6 8 4 36 17 13 6 58 43 Gela-Vibonese AVERSA NORM. * 34
Lecce Brescia 2-2 Cesena 59 18 10 4 4 18 5 10 3 36 15 14 7 44 24 21 RETI: Antenucci M. (Asco- Melfi-Juve Stabia NOICATTARO 31
Mantova Gallipoli 1-0 li) Monopoli-Noicattaro VIBONESE (-1) 26
Brescia 59 18 12 2 4 18 5 6 7 36 17 8 11 49 40 Scafatese-Cisco Roma VICO EQUENSE 23
Modena Albinoleffe 1-1 Cittadella 57 18 10 7 1 18 5 5 8 36 15 12 9 49 37 Siracusa-Catanzaro IGEA VIRTUS (-2) * 11
Salernitana Grosseto 3-4 Grosseto 57 18 9 7 2 18 5 8 5 36 14 15 7 58 51 19 RETI: Caracciolo A. (Bre-
Vico Equense-Igea Virtus * = UNA GARA IN MENO
Torino Cesena 1-1 scia), Mastronunzio S. (Anco-
Torino 55 18 7 6 5 18 8 4 6 36 15 10 11 46 33 na)
Piacenza Sassuolo oggi Sassuolo 55 18 7 5 6 17 7 8 2 35 14 13 8 46 34
Reggina Crotone oggi Empoli 52 18 13 5 0 18 1 5 12 36 14 10 12 56 42 17 RETI: Ardemagni M. (Citta- SERIE D 34A GIORNATA GIRONE H
Ancona (-2) 50 18 11 4 3 18 4 3 11 36 15 7 14 49 44 della)
PROSSIMO TURNO Crotone (-2) 50 17 8 6 3 18 6 4 8 35 14 10 11 44 40 RISULTATI CLASSIFICA
Albinoleffe Frosinone Ascoli 50 18 8 6 4 18 5 5 8 36 13 11 12 49 47 15 RETI: Coralli C. (Empoli) Angri-Neapolis 0-3 NEAPOLIS * 73
Ascoli Piacenza Albinoleffe 46 18 5 6 7 18 6 7 5 36 11 13 12 46 45 Bacoli Sibilla-Bitonto 3-4 PIANURA * 65
Brescia Reggina Piacenza 46 17 7 5 5 18 5 5 8 35 12 10 13 30 35 14 RETI: Corvia D. (Lecce) Fasano-Francavilla S. 2-0 VIRTUS CASARANO * 61
Cesena Empoli Modena 46 18 7 5 6 18 5 5 8 36 12 10 14 30 38 Forza e Coraggio-Ischia 1-0 FORZA CORAGGIO * 58
Vicenza 44 18 4 11 3 18 6 3 9 36 10 14 12 36 38 13 RETI: Noselli A. (Sassuolo) Francavilla F.-Ostuni 2-1 S.ANTONIO ABATE 57
Cittadella Mantova Matera-Grottaglie 1-1 POMIGLIANO 55
Crotone Torino Reggina 43 17 6 4 7 18 6 3 9 35 12 7 16 41 48 Pianura-S.Antonio Abate 1-1 CASERTANA * 49
Frosinone 43 18 7 6 5 18 5 1 12 36 12 7 17 43 58 12 RETI: Iunco A. (Cittadella),
Gallipoli Salernitana Marilungo G. (Lecce), Moscar- Pisticci-Turris 1-0 FRANCAVILLA S. * 48
Grosseto Lecce Triestina 42 18 9 3 6 18 2 6 10 36 11 9 16 34 44 delli D. (Piacenza)
Pomigliano-Casarano 1-0 MATERA * 46
Sassuolo Ancona Mantova 41 19 8 8 3 17 1 6 10 36 9 14 13 38 46 PROSSIMO TURNO
GROTTAGLIE * 44
Padova 40 18 7 6 5 18 2 7 9 36 9 13 14 36 42 ANGRI * 39
Triestina Modena Bitonto-Pianura TURRIS * 38
Vicenza Padova Gallipoli 37 18 5 4 9 18 4 6 8 36 9 10 17 34 58 Casarano-Pisticci OSTUNI * 37
Salernitana (-6) 17 18 4 4 10 18 1 4 13 36 5 8 23 34 63 Casertana-Pomigliano BITONTO 32
Francavilla S.-Angri PISTICCI 29
Grottaglie-Bacoli Sibilla ISCHIA * 28
Ischia-Fasano BACOLI SIBILLA * 27
31A GIORNATA
RISULTATI
CLASSIFICA PRIMA DIVISIONE B MARCATORI
12 RETI: Altinier C. (Ac Por-
Neapolis-Matera
Ostuni-Forza e Coraggio
Turris-Francavilla F.
FRANCAVILLA F. *
FASANO *
27
23
* = UNA GARA IN MENO
togruaro), Piovaccari F.
Cavese Andria 1-1 IN CASA FUORI CASA TOTALI RETI (Ravenna)
Pescara Reggiana 3-0 SQUADRE PUNTI
Giocate Vinte Pareg. Perse Giocate Vinte Pareg. Perse Giocate Vinte Pareg. Perse Fatte Subite
SERIE D 30A GIORNATA GIRONE I
Pescina Vdg Giulianova 1-2
11 RETI: Biancolino R.
Portogruaro Foggia 1-1 RISULTATI CLASSIFICA
Verona 52 15 7 6 2 16 5 10 1 31 12 16 3 35 16 (Cosenza), Sy O. (Andria)
Ravenna Marcianise 1-1 Portogruaro 52 16 6 8 2 15 8 2 5 31 14 10 7 34 25 Adrano-Trapani 0-4 MILAZZO 59
Rimini Potenza 2-0 Pescara 52 16 10 4 2 15 3 9 3 31 13 13 5 34 21 9 RETI: Rossi P. (Reggiana), Avellino-Messina 1-0 ROSARNO 55
Spal Verona 1-1 Ternana 46 16 7 4 5 15 6 3 6 31 13 7 11 32 29 Stefani M. (Reggiana), Tede- Hinterreggio-Castrovillari 3-4
TRAPANI 55
Taranto Lanciano 1-1 sco C. (Marcianise) Mazara-Nissa 1-0
Reggiana 46 15 8 4 3 16 4 6 6 31 12 10 9 43 35 Milazzo-Acicatena 2-1 AVELLINO 53
Ternana Cosenza 0-0 Rimini 45 16 9 5 2 15 4 1 10 31 13 6 12 34 33 Palazzolo-Sapri 2-2 VIGOR LAMEZIA 50
8 RETI: Campagnacci A. (Giu-
Cosenza 41 15 5 7 3 16 5 4 7 31 10 11 10 40 41 lianova), Corona G. (Taranto),
Rosarno-Vigor Lamezia 1-0 ROSSANESE 49
PROSSIMO TURNO Spal 39 16 4 8 4 15 4 7 4 31 8 15 8 31 26 Tulli G. (Rimini)
Sambiase-Rossanese 1-1 SAPRI 47
Taranto 39 16 7 6 3 15 1 9 5 31 8 15 8 24 23 Viribus Unitis-Modica 2-0 MODICA 46
Andria Pescina Vdg
Cavese 38 16 7 6 3 15 1 8 6 31 8 14 9 23 25 NISSA 42
Cosenza Ravenna 7 RETI: Cipriani G. (Spal), PROSSIMO TURNO SAMBIASE 41
Foggia Pescara Ravenna 38 16 6 7 3 15 3 4 8 31 9 11 11 36 33 Danti D. (Cosenza), Ganci M. Acicatena-Avellino HINTERREGGIO 38
Giulianova Cavese Marcianise (-1) 37 15 4 6 5 16 5 5 6 31 9 11 11 35 35 (Pescara), Marchi E. (Ac Por- Castrovillari-Viribus Unitis MAZARA 38
Lanciano 37 15 3 5 7 16 4 11 1 31 7 16 8 29 36 togruaro), Nolè A. (Rimini), Messina-Adrano MESSINA 34
Lanciano Rimini
Foggia (-1) 36 15 4 5 6 16 4 8 4 31 8 13 10 26 34 Tozzi Borsoi R. (Ternana) Modica-Sambiase
PALAZZOLO (-2) 34
Marcianise Ternana Andria 36 15 7 5 3 16 1 7 8 31 8 12 11 28 34 Nissa-Milazzo
Rossanese-Mazara VIRIBUS UNITIS 31
Potenza Portogruaro Giulianova 32 15 3 10 2 16 3 4 9 31 6 14 11 28 37 Sapri-Rosarno ACICATENA 21
Reggiana Spal Pescina Vdg 31 16 5 5 6 15 2 5 8 31 7 10 14 30 44 Trapani-Palazzolo CASTROVILLARI (-1) 20
Verona Taranto Potenza 31 15 5 6 4 16 2 4 10 31 7 10 14 28 43 Vig.Lamezia-Hinterreggio ADRANO (-1) 20

ECCELLENZA Girone A
a
29 Giornata ECCELLENZA Girone B
a
29 Giornata PROMOZIONE Girone A
a
29 Giornata PROMOZIONE Girone B
a
29 Giornata
RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA
Alba Sannio-Quarto 3-4 ATLETICO NOLA* 60 Baia 2006-Felice Scandone 6-1 BATTIPAGLIESE 71 Barano-Isola Procida 4-3 ISOLA PROCIDA 70 Cicciano-Anacapri 1-2 ATLETICO NOCERA 58
Arzanese-Giugliano 2-0 ARZANESE* 56 Vis Nocera-Solofra 2-1 EBOLITANA 66 Forio-Compr.Volturno 1-1 S.PIO MONDRAG. 64 Pompei-Angri Soccer 2-3 PIMONTE 56
Atletico Nola-Gladiator 2-0 INTERNAPOLI* 54 Ebolitana-Real Poseidon 2-1 VIS NOCERA 56 Intercasertana-Acerrana 2-0 REAL VOLTURNO 55 Portici-Real Atl.Savoia 2-1 MASSALUBRENSE 50
Real Boschese-Internapoli 0-4 CTL CAMPANIA* 47 G.Ferrini BN-Campagna 3-2 IPPOGRIFO SARNO 47 Un.Atellana-E.Zupo 3-3 REAL SUESSOLA 50 R.Lettere-S.Giorgio a Cr. 2-2 SANITA’ 49
Libertas Stabia-Stasia S. 2-0 QUARTO* 47 Gelbison Cilento-Agropoli 1-1 R.Suessola-Boys Caivanese 1-0 S.Valentino-Pimonte 2-0
Parete-Monte Procida 2-0 Castel S.Giorgio-Ippogrifo 1-2 AGROPOLI 46 Real Volturno-S.Felice a C. 2-0 FORIO 46 S.Vito Pos.-Massalubrense 1-1 ANACAPRI 48
Virtus Volla-Ctl Campania 0-1
LIBERTAS STABIA* 45 Real Irpinia-Serino 0-1 CAMPAGNA 41 S.Pio Mondr.-Lacco Ameno 2-0 UN.ATELLANA 44 S.Vitaliano-Portici Soccer 13-0 S.VITO POSITANO 45
Ha riposato: Rita Ercolano GLADIATOR* 39 Striano-Battipagliese 0-1 SERINO 37 Vitulazio-Kalatia Maddal. 3-0 INTERCASERTANA 43 Sanità-Atletico Nocera 2-1 S.GIORGIO A CR. 45
GIUGLIANO 31 CASTEL S.GIORGIO 35 COMPR.VOLTURNO 41 SAN VITALIANO 41
PROSSIMO TURNO STASIA SOCCER* 31 PROSSIMO TURNO GELBISON CILENTO 35 PROSSIMO TURNO E.ZUPO 37 PROSSIMO TURNO REAL ATL.SAVOIA 40
Campania-Libertas Stabia MONTE PROCIDA* 30 Agropoli-Ebolitana Boys Caivanese-R.Volturno Anacapri-San Vitaliano
VIRTUS VOLLA* 27 REAL POSEIDON 34 VITULAZIO 36 PORTICI 39
Gladiator-Parete Battipagliese-Baia 2006 Comp.Volturno-R.Suessola Angri Soccer-Ristor Lettere
Internapoli-Arzanese ALBA SANNIO* 27 Campagna-Gelbison Cil. BAIA 2006 33 E.Zupo-Forio S.FELICE A C. 34 Atletico Nocera-Portici CICCIANO 37
Monte Procida-R.Boschese RITA ERCOLANO* 24 Felice Scandone-R.Irpinia G.FERRINI BN 32 Isola Procida-Intercasertana BARANO 33 Massalubrense-S.Valentino POMPEI 35
Quarto-Atletico Nola PARETE* 22 Ippogrifo Sarno-G.Ferrini SOLOFRA 30 Kalatia Maddal.-Barano LACCO AMENO 32 Pimonte-Cicciano RISTOR LETTERE 32
Rita Ercolano-Virtus Volla REAL BOSCHESE 13 Real Poseidon-Striano REAL IRPINIA 28 Acerrana-Un.Atellana ACERRANA 20 Real Atl.Savoia-Pompei ANGRI SOCCER 29
Stasia Soccer-Alba Sannio SAVOIA ESCLUSA Serino-Vis Nocera STRIANO 25 S.Felice a C.-S.Pio Mondr. BOYS CAIVANESE 20 S.Giorgio a Cr.-S.Vito Pos. S.VALENTINO 27
Riposa: Giugliano * = UNA GARA IN MENO Solofra-Castel S.Giorgio FELICE SCANDONE 19 Lacco Ameno-Vitulazio KALATIA MADD. (-1) 18 Portici Soccer-Sanità PORTICI SOCCER (-1) 4

PROMOZIONE Girone C
a
29 Giornata 1ª CATEGORIA Girone A
a
25 Giornata 1ª CATEGORIA Girone D
a
25 Giornata 1ª CATEGORIA Girone E
a
25 Giornata
RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA
Parco Aquilone-Venticano 2-0 SARNESE* 65 Atl.Giugliano-Mondragone 0-3 CELLOLE 59 Atl.Casalnuovo-Puteolana np NEAPOLIS 52 Cimitile-Sporting Nola 2-1 FC S.AGNELLO 66
Mirabella Ecl.-Carotenuto 3-0 CERVINARA* 53 Trentola Duc.-S.Marco Tr. 0-2 VIRTUS CARANO 58 Boys Pianurese-Mugnano 3-1 CASAVATORE 52 S.Agnello-Boys Piazzolla 2-3 REAL BOSCHESE 51
N.Sanseverinese-Cervinara 0-1 PALMESE* 49 Carinola-Golden Piana 3-0 S.MARCO TROTTI* 50 Casavatore-Scampia 4-2 C.MARIGLIANESE 52 JP Poggiomarino-Casola 4-4 BOYS PIAZZOLLA 50
Palmese-Bisaccese 1-0 VENTICANO* 46 Cellole-Villa Literno 2-1 MONDRAGONE 50 Gio Ponticelli-Fulgor Barra 1-0 ATL.CASALNUOVO 48 R.Boschese-S.Maria Carità 5-1 CASOLA 49
S.Giorgio S.-Ariano VU 4-3 RIONE MAZZINI* 45 H.Casagiove-Sant’Arpino 2-6 SANT’ARPINO 47 NC Afragola-NP Frattese 4-2 Real Campos-V.Ottaviano 1-1
Sarnese-Atl.Benevento 4-2 Sp.Qualiano-S.Cipriano 1-1 Real Volla-C.Mariglianese 1-2 REAL VOLLA 44 Real Massa-Rinascita Vico 5-1 JP POGGIOMARINO 43
Virtus Fredane-Atripalda 0-6
PARCO AQUILONE* 43 Virtus Carano-Messercola 1-0
HERMES CASAGIOVE 44 Rione Terra-S.Sebastiano 0-0 RIONE TERRA 42 S.Giuseppe-Juve Agerolina 0-0 SPORTING NOLA 36
Ha riposato: Rione Mazzini MIRABELLA ECLANO 42 Vis Capua-S.P. Martinese 1-1 VILLA LITERNO 36 Virtus S.Sossio-Neapolis 0-0 S.SEBASTIANO 37 Sangennarese-S.Giovanni 2-0 REAL CAMPOS 34
ARIANO VU* 38 SPORTING QUALIANO 31 MUGNANO 35 RINASCITA US VICO 30
PROSSIMO TURNO N.SANSEVERINESE* 35 PROSSIMO TURNO VIS CAPUA 30 PROSSIMO TURNO VIRTUS S.SOSSIO 31 PROSSIMO TURNO S.GIUSEPPE 29
Ariano VU-Sarnese ATRIPALDA* 31 Sant’Arpino-Virtus Carano MESSERCOLA 28 Boys Pianurese-Real Volla Boys Piazzolla-Real Massa
ATL.BENEVENTO* 31 CARINOLA* 25 SCAMPIA 30 S.MARIA LA CARITA 29
Atl.Benevento-R.Mazzini Junior S.Cipriano-G.Piana S.Sebastiano-Casavatore Casola-Juve Agerolina
Bisaccese-Parco Aquilone S.GIORGIO SANNIO* 30 S.Marco Trotti-Cellole ATL.GIUGLIANO 23 Mariglianese-A.Casalnuovo BOYS PIANURESE 30 Poggiomarino-R.Campos CIMITILE 28
Cervinara-Palmese BISACCESE* 25 Messercola-Carinola TRENTOLA DUCENTA 20 Fulgor Ester Barra-S.Sossio PUTEOLANA 1909 26 Rinasc.Vico-Sangennarese SANGENNARESE 26
Atripalda-N.Sanseverinese G.CAROTENUTO* 13 Mondragone-Trentola Duc. S.PRISCO MARTINESE 17 Mugnano-Scampia NC AFRAGOLA 23 S.Giovanni Batt.-Cimitile JUVE AGEROLINA 25
Carotenuto-Virtus Fredane VIRTUS FREDANE (-3)* 6 S.P. Martinese-H.Casagiove JUNIOR S.CIPRIANO 6 Neapolis-Rione Terra FULGOR EST.BARRA 20 S.Maria Carità-S.Agnello S.GIOVANNI BATT. 25
Venticano-S.Giorgio S. INTREPIDA ESCLUSA Sp.Qualiano-Atl.Giugliano G.PIANA ESCLUSA NP Frattese-Gio Ponticelli NP FRATTESE 18 Sporting Nola-S.Giuseppe REAL MASSA 23
Riposa: Mirabella Eclano * = UNA GARA IN MENO Villa Literno-Vis Capua * = UNA GARA IN MENO Puteolana 1909-Afragola GIO PONTICELLI 7 V.Ottaviano-Real Boschese VIRTUS OTTAVIANO 7
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CB
ROari-NNAapoli
CHE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165 0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Lunedì 19 Aprile 2010 Pagina 21

GOL A PASSO DI TANGO

Inutile la rete
di Almiron,
vincono i partenopei

Nella foto a sinistra l’esultanza


di Ezequiel Lavezzi, autore di
due gol; sopra il tecnico del
Napoli Walter Mazzarri

Lavezzi apre le porte dell’ E uropa


Doppietta del Pocho, il Napoli sbanca Bari e torna a sognare
Gli azzurri passano al San Nicola, scavalcano la Juve al sesto posto e mettono pressione a Samp e Palermo per la Champions
di Antonello Auletta
Il rinforzo Stadio: San Nicola
BARI - Vittoria dal sapore di
Europa. Il Napoli riscatta subito
Nella foto a
sinistra il
Arbitro: Bergonzi di Genova
ZOOM
la sconfitta interna contro il difensore
Parma, con un successo convin-
cente in trasferta contro il Bari
del Napoli
Fabiano
Bari 1 Napoli 2 QUINTO SUCCESSO IN TRASFERTA
nel segno di Lavezzi. Il Pocho Santacroce: BARI (4-4-2): 1 Gillet; 15 Belmonte, 5 A. Masiello, 19 Quella di ieri allo stadio San
realizza una doppietta che per- il centrale Bonucci, 21 Parisi; 90 Alvarez, 14 Gazzi, 9 De Vezze Nicola di Bari è stata la quinta vit-
mette gli azzurri di arrivare a italobrasilia- (13’st 4 Almiron), 30 Allegretti (25’st 17 S. Masiello); toria in trasferta del Napoli. I suc-
quota 52, registrare il record di no è sceso 10 Barreto, 6 Castillo (13’st 99 Sforzini). A disp. 25 cessi fuori casa sono stati con-
punti in serie A, scavalcare la in campo a Padelli, 27 Stellini, 11 Koman, 8 Gosztonyi. All. Ventu- quistati tutti sotto la gestione di
Juventus al sesto posto in piena Bari dal ra. Walter Mazzarri, che ha sostituito
zona Europa League e di restare primo minu- NAPOLI (3-4-2-1): 26 De Sanctis; 13 Santacroce, 77 Donadoni all’ottava giornata. Con
attaccanti al treno Champions. to dopo Rinaudo, 2 Grava; 14 Campagnaro, 5 Pazienza (34’st
il tecnico di San Vincenzo, gli
Lavezzi e gli azzurri danno le sette mesi e 18 Bogliacino), 23 Gargano, 16 Zuniga; 17 Hamsik, 7
risposte che cercava Mazzarri, ha contri- Lavezzi; 19 Denis (39’st 8 Dossena). A disp. 1 Iezzo, azzurri hanno vinto a Firenze (1-
giocando una partita accorta, sof- buito al 33 Rullo, 93 Iuliano, 91 Maiello, 9 Hoffer. All. Mazzarri. 0), a Torino contro la Juventus
frendo solo negli ultimi 20 minu- successo RETI: 28’ e 12’st Lavezzi, 30’st Almiron. (3-2), a Bergamo contro l’Atalan-
ti, quando il Bari si fa sotto con del Napoli NOTE: ammoniti A. Masiello, Santacroce, Belmonte, ta (2-0), a Livorno (2-0) e a Bari
Almiron e riapre la gara. Ma di al San Nico- Gazzi, Grava, Zuniga. Falli commessi: 27-16. Angoli: (2-1). In totale il Napoli fuori casa
pericoli verso la porta di De la 0-1. Fuorigioco: 3-0. Recupero: 2’pt e 5’st. Spettatori: ha conquistati 21 dei 52 punti in
Sanctis i pugliesi non ne creano e 15mila circa. classifica. Infatti, oltre alle cinque
così gli azzurri tornano a casa con vittorie, in trasferta gli azzurri
un successo meritato. Un succes- per contenere il gioco sulle fasce di Zuniga, che spara alto sul con- prio il nuovo entrato sigla di testa Sforzini - entrato al posto di hanno colto anche sei pareggi.
so costruito con un gol per tempo del Bari. Chi viene chiamato in tinuo dell’azione. Da registrare il gol dell’1-2 (30’). Mazzarri Castillo - l’assist per il pari. Ma Sono sei anche le sconfitte ester-
di Lavezzi, che concretizza la causa non delude le attese e così quella di Hamsik, che raccoglie corre ai ripari e inserisce Boglia- il centravanti pugliese manca ne.
grande mole di gioco prodotta dai gli azzurri conquistano un succes- l’invito di Lavezzi, ma una volta cino, per mettere ordine a centro- l’appuntamento con il gol. Scam-
partenopei al San Nicola, nono- so fondamentale per la rincorsa entrato in area spara su Gillet in campo e Dossena per aumentare pato il pericolo, il Napoli si
stante le assenze. Anche questa all’Europa senza troppi affanni. uscita. Eccezionale quella del la spinta sugli esterni. Prima di ricompatta, porta a casa il succes- DOPPIETTE AZZURRE A QUOTA 5
volta il Napoli si dimostra più La svolta del match arriva a metà Pocho, che controlla palla e da alzare le braccia al cielo, gli so senza più patemi d’animo. Si Lavezzi firma la quinta doppiet-
forte dell’emergenza. Indovinate primo tempo, quando aumentano fuori area fa partire un destro ter- azzurri tremano per un’altra comincia a respirare profumo ta di un giocatore del Napoli nel
tutte le scelte operate da Mazzar- i giri del motore del Napoli. Gli rificante e porta il Napoli in van- intuizione di Almiron, che serve a d’Europa.
campionato di serie A 2009-
ri, che si affida a Santacroce in azzurri iniziano a prendere la taggio (28’). Il Bari accusa il
retroguardia dopo sette mesi di mira. Offuscata quella di Denis, colpo e prima del riposo inoltra 2010. Le altre quattro sono
stop e schiera Campagnaro sulla che non arriva sul suggerimento una timida minaccia verso la state realizzate da Quagliarella
fascia destra e Zuniga a sinistra di Campagnaro. Sbagliata quella porta di De Sanctis con Bonucci ed Hamsik. Infatti l’attaccante
(39’). La ripresa inizia con un LA CURIOSITA’ BARI (anau) - Al terzo tentativo, il Napoli di
Mazzarri riesce a stabilire il nuovo record di
stabiese, ieri assente per squa-
Napoli determinato a chiudere lifica, e il centrocampista slo-
punti in serie A. Con il successo di ieri a Bari, gli
subito la contesa e ci riesce appe-
na dopo 12 minuti. Protagonisti
del raddoppio azzurro Zuniga e
Stabilito azzurri sono arrivati a quota 52 - un punteggio
mai toccato prima d’ora - migliorando di una
vacco sono riusciti a segnare
due gol nella stessa partita per
due volte. Quagliarella l’ha fatto
Lavezzi. Il colombiano parte
veloce in contropiede e cede palla il record lunghezza il primato precedente, stabilito da
Bigon nell’anno del secondo scudetto azzurro
1990, ma con il campionato che assegnava due
contro Livorno e Bari al San
Paolo, Hamsik a Fuorigrotta

di punti in A,
al Pocho al limite dell’area. punti a vittoria, ed eguagliato da Boskov nel contro il Siena e a Torino contro
Lavezzi elude l’intervento di 1995, con il torneo che assegnava tre punti a vit- la Juventus. Tornando a Lavez-
Bonucci e fulmina Gillet per il 2- toria. E più giusto quindi dire che Mazzarri ha zi, quella di ieri è la terza dop-
0 del Napoli. Però, mentre sem-
brava che ormai la pratica fosse
definitivamente conclusa, Maz-
battutiBigon battuto il record di Boskov, stabilito proprio nel
primo campionato di serie A a tre punti della
pietta da quando veste la
maglia del Napoli. Le prime due

e Boskov
storia. L’allenatore serbo fissò il primato in un furono realizzate nella stagione
zarri perde Pazienza per infortu- torneo di massima serie A 18 squadre e termina-
nio al naso e Gargano inizia a 2007-2008 contro Udinese e
va dopo 34 giornate. Quello attuale è a 20 squa-
perdere colpi. L’ingresso di dre, ma il tecnico di San Vincenzo ha battuto il Fiorentina al San Paolo. La
Almiron rianima il Bari, che ini- Mazzarri a quota 52, una lunghezza record di Boskov proprio alla 34esima giornata. terza ieri. Lavezzi ha anche rea-
zia a spostare in avanti il suo in più rispetto al primato precedente Ora Mazzarri ha altre quattro gare per migliorare lizzato una tripletta il 15 agosto
baricentro. Gli sforzi dei pugliesi il suo record. 2007 in Coppa Italia al San
Lavezzi mentre realizza il secondo gol al San Nicola di Bari vengono premiati, quando pro- Paolo contro il Pisa.
22 Lunedì 19 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

Serie A Bari-Napoli Gargano cala


nella ripresa
L’argentino è il protagonista assoluto della vittoria al San Nicola con una doppietta da sballo

E’ un Lavezzi da urlo
Zuniga rinasce
Hamsik concreto
Il colombiano migliora anche sulla fascia sinistra
Lo slovacco si mette al servizio dei compagni
Santacroce regge tutta la partita, Grava si riscatta
LE PAGELLE DI BARI-NAPOLI di Antonello Auletta

r ri 6 6,5 6 6,5 6 5,5 6


azzu i X Morgan
De Sanctis
Fabiano
Santacroce
Leandro
Rinaudo
Gianluca
Grava
Hugo
Camopgnaro
Walter
Gargano
Michele
Pazienza

Gli i ragg ➲ Sembra che sul gol di ➲ Al rientro dopo sette ➲ L’ex del Palermo dà il ➲ Riscatta l’opaca pre- ➲ Schierato sulla fascia ➲ S u b u o n i l i v e l l i n e l ➲ C o r a g g i o s o negli
a Almiron poteva farci

chiamato a sbrigare
mesi di assenza, il
poco. Per il resto viene
suo contributo, come
difensore italobrasilia-
no regge per tutto l’ar-
stazione offerta con- destra, l’argentino si
sempre. Però stava per
combinare una frittata
primo tempo. In affan-
tro il Parma, con una
gara accorta. Galva-
interventi. Mantiene
rende protagonista di
una prestazione positi-
no nella ripresa, quan-
do perde anche il
l’equilibrio, ma nella
ripresa viene toccato
ordinaria amministrazio- co della gara. Qualche con un retropassaggio, nizzato dalla fascia di va. Dà concretezza a compagno di reparto, duro al naso ed è
ne. Un piccolo patema difficoltà in avvio, poi difficile da controllare capitano, il terzino tutto quello che fa. Spin- Pazienza, per infortu- costretto ad uscire.
d’animo glielo procura prende le misure del per De Sanctis. Ma per il casertano si incolla a ge poco, ma quando lo nio. Si fa soffiare più Non prima però, di
Rinaudo con un retro- campo e degli avversa- resto chiude tutti i var- Barreto e ne limita il fa, mette in crisi il Bari. palloni del solito e aver stretto i denti per
passaggio avventato. ri. Rientro importante. chi con puntualità. raggio d’azione. Attento in retroguardia. Mazzarri si arrabbia. qualche minuto.

6,5 6,5 8 5,5 I nuovi entrati

Bogliacino 6
7,5
Walter
Juan Marek Ezequiel German
Zuniga Hamsik Lavezzi Denis Dossena sv Mazzarri

➲ Tra i migliori in campo. ➲ Sfiora il 13esimo gol in ➲ Giù il cappello dinanzi al ➲ Non è al meglio. Stringe ➲ Mazzarri getta nella ➲ Ha preparato a meravi-
Gli tocca tenere a bada campionato. L’avrebbe Pocho. Tira fuori dal cilin- i denti per tenere alta la mischia Bogliacino, glia la partita col Bari e
Alvarez, uno dei clienti meritato per il tanto dro due magie che incan- squadra. Non si tira quando Pazienza - al San Nicola raccoglie
più difficili del campiona- lavoro che ha svolto per tano i tifosi azzurri e riac- indietro, quando c’è da colpito al naso - e l’u- i frutti delle sue scelte.
to. Il colombiano non la squadra. Sempre nel cendono le speranze per fare a sportellate. Lavo- ruguaiano dà ordine Ci ha visto giusto nel
solo lo contiene, ma si fa vivo del gioco, il capo- la Champions. Si scopre ro oscuro da parte del- alla manovra. Qualche dare fiducia a Santa-
anche inseguire. Splendi- cannoniere del Napoli è anche tiratore scelto, con l’attaccante argentino, accelerazione sulla croce e nello schierare
do l’assist per il raddop- in una condizione fisica due conclusioni forti e che però si fa vedere sinistra e nulla più per Campagnaro a destra e
pio di Lavezzi. invidiabile. precise. poco in zona gol. Dossena. Zuniga a sinistra.

GILLET 5,5: Freddato dal stavolta non incide mai. 7: Il “sergente” argentino riapre la popolo barese, ma stecca la sfida
I PUGLIESI Pocho Lavezzi in due circostanze. ALVAREZ 6: L’honduregno partita. Fa tutto lui: chiede il dai e al Napoli. Chiacchio ricorda lo scandalo dei passorti falsi del 2001
BELMONTE 5: Lavezzi lo non è il martello dei giorni miglio- vai ad Alvarez e chiude l’azione CASTILLO 5: Esce tra una
Almiron accende lascia sempre sul posto.
A. MASIELLO 5,5: Commette
ri. Raggiunge tuttavia la meritata
sufficienza perché serve l’assist
con una zuccata da gran campio-
ne).
selva di fischi che la dicono tutta
sulla prestazione disputata. (Dal
“Napoli in B al posto dell’Inter”
la luce troppo tardi delle ingenuità di troppo.
BONUCCI 5: Non è esente da
del gol di Almiron.
GAZZI 5,5: Meno brillante
ALLEGRETTI 5: Trequartista
puro, che è sprecato sull’esterno
12’ st SFORZINI 5,5: Dallisce il
2-2, ciccando la sfera.
NAPOLI - Ieri l’avvocato Eduardo Chiacchio, ospite della
trasmissione “Campania Sport” su Canale 21 ha rivelato
che “nel 2001 l’Inter doveva retrocedere al posto del Napo-
colpe nelle amnesie difensive di rispetto alle altre esibizioni. sinistro. Non fa male al Napoli. VENTURA 5,5: Paga le troppe
Castillo e Barreto un Bari che è apparso con la testa
alle vacanze.
DE VEZZE 5: In campo per 57
minuti e non ne azzecca nemme-
(Dal 24’ st S. Maiello 5,5: Non
entra bene in partita).
assenze per infortuni e acciacchi
vari.
li, perché doveva avere un punto di penalizzazione per
ogni gara disputata da Recoba per lo scandalo dei passa-

sempre in affanno PARISI 5: All’andata fu espulso, no una. (Dal 12’ st ALMIRON BARRETO 5: E’ l’idolo del Antonio Russo
porti falsi. In totale i nerazzurri dovevano avere 23 punti di
penalità. Ma Carraro non se la senti di procedere”.

Televisione
1 2 3
RAIUNO RAIDUE RAITRE RETE 4 CANALE 5 ITALIA 1 LA 7 SKYSPORT 1
06:45 Uno Mattina 07:00 Cartoon flakes 06:00 Rai News 08:00 Charlie's angels 06:00 TG5 Prima pagina 06:30 Cartoni animati 09:20 Omnibus life 06:00 Serie A Sport
06:30 Serie A Sport
09:30 Sorgente di vita 09:00 Nash Bridges 08:40 Friends 07:00 I Signori del Calcio Sport
10:00 Verdetto finale 08:05 La storia siamo noi 08:00 TG5 Mattina 10:00 Due minuti in libro
09:10 Capogiro 08:00 Euro Calcio Show
10:00 Tg2 10:30 Carabinieri 4 08:30 Serie A Sport
09:00 Cominciamo bene 08:40 Mattino cinque 10:20 Grey's anatomy 10:20 Matlock 09:00 Serie A Sport
11:00 Occhio alla spesa 11:30 TG4 09:30 Gnok Calcio Show
11:00 I fatti vostri 12:30 Studio Aperto
12:00 Tg e rubriche 12:00 Distretto di polizia 3 11:00 Forum 10:30 Adidas Cup Sport
12:30 TG La7 11:00 Euro Calcio Show
12:00 La prova del cuoco 13:00 TG2 13:00 Studio sport
13:00 Julia 13:00 Un detective in corsia 11:30 Serie A Sport
13:00 TG5 13:40 American dad 13:00 Euro Calcio Show
13:30 TG2 costume e società 13:00 The district
13:30 TG1 13:30 TG4 13:30 Highlights Serie A
14:00 Tg regione 13:40 Beautiful 14:05 I Griffin - I Simpson 14:00 Gnok Calcio Show
13:50 TG2 Salute 14:00 Sessione pomeridiana Tri 14:00 Equinox 15:00 Serie A Review Sport
14:10 Bontà sua 15:00 Kyle XY
15:40 Melevisione 14:10 Centovetrine 18:00 Gnok Calcio Show
14:00 Il fatto del giorno bunale di Forum 16:00 Zack e Cody al grand hotel 19:00 Euro Calcio Show
film drammatico 1992
14:30 Festa italiana 14:45 Italia sul 2 16:30 Trebisonda 15:10 Wolff 15:45 Uomini e donne 17:10 Zoey 101
17:40 Cartoni animati 16:00 Atlantide
16:00 La signora del west 16:15 Sentieri
16:15 La vita in diretta 17:00 Cose dell'altro Geo
16:49 Nikita
16:15 Pomeriggio cinque
18:30 Studio Aperto 18:00 Relic Hunter
SKYCINEMA 1
17:00 Cuore di mamma 17:49 Geo & Geo 18:50 Chi vuol essere milionario 19:30 La vita secondo Jim
18:50 L'eredità film spionaggio 1988
18:05 TG2 Flash-sport 20:00 I Simpson 19:00 Crossing Jordan 06:00 Extra Italia
19:00 Tg regione 19:00 TG4 20:00 TG5 06:10 Natale a Rio
20:00 TG1 19:00 L'isola dei famosi 20:15 Cento x cento 06:20 Extra Approfondimenti
19:30 Tempesta d'amore 20:30 Striscia la notizia 20:00 TG La7
20:10 Il principe e la fanciulla 21:30 Il vendicatore 06:30 Come Dio comanda Film
19:40 Squadra speciale Cobra 11 08:05 Fantastic Mr. Fox
20:35 Soliti ignoti 20:20 Walker Texas Ranger 20:30 Otto e mezzo 08:15 Poker Nights
20:30 Un posto al sole 21:00 Italia's got talent film azione 2003
20:30 tg 21:05 Siska 08:35 Cuori di vetro Film
23:00 Hostel 10:20 La Pantera Rosa 2 Film
21:00 Il commissario Montalbano 21:15 Chi l'ha visto? 00:00 Speciale Tg 5 21:15 L'infedele
21:15 L'isola dei famosi 23:30 Cuore di tuono film orrore 2005 11:55 Natale a Rio
14:00 Che - L'Argentino Film
23:15 Porta a porta 00:40 E-ring 23:00 Replay film poliziesco 1992 01:00 Tg5 01:00 Poker1mania 23:40 Senza tituli 16:05 Fantastic Mr. Fox
CRONACHE di NAPOLI
Calcio Lunedì 19 Aprile 2010
23

Bari-Napoli 1-2 L’argentino non siglava una doppietta


dal 2008: l’ultima contro la Fiorentina

IL PRESIDENTE

De Laurentiis
LA SEQUENZA
Una ‘fucilata’ può sorridere:
che fa tremare “Ora battiamo
il San Nicola 1 Lavezzi carica il tiro dalla distanza 2 La palla del Pocho scende all’improvviso 3 E si insacca precisa alle spalle di Gillet
il Cagliari”
BARI (Mar. Alt.) - Fino alla fine è

LAVEZZI, LAMPI EUROPEI: rimasto in dubbio: fare un blitz a


Bari e seguire dalla tribuna autorità
del San Nicola il suo Napoli o
restare a Roma e riposarsi un pò.
Alla fine, Aurelio De Laurentiis
ha optato per la seconda soluzione:

“MARADONA, GUARDAMI” rimasto nella Capitale, il presidente


del Napoli ha seguito la sfida in
televisione. Dopo il Parma, il presi-
dente s’era arrabbiato con la squa-
dra, accusata di scarso impegno, di
motivazioni blande nonostante
Il Pocho torna al gol in trasferta dopo un digiuno di quattro mesi: “Mi metto l’Europa fosse ancora ampiamente
alla portata. Il ‘broncio’ verso i cal-

a disposizione della squadra: pensiamo a vincerle tutte non ai risultati altrui” ciatori, De Laurentiis l’ha smaltito
in parte nel corso della settimana,
ma per farlo definitivamente aspet-
di Marcello Altamura tava una prova tangibile, un risulta-
to concreto sul campo. A Bari, il
BARI - Due lampi che profumano
d’Europa, due prodezze tutte d’un fiato
I NUMERI Napoli ha accontenato il patron: ha
vinto e ha saputo anche soffrire,
per spiegare che, sì, in fondo il sogno,

126
portando a casa una vittoria fonda-
quello con la c maiuscola di Cham- mentale nella corsa all’Europa.
pions League, non è ancora sfumato, “Bella vittoria, vittoria importante”
che ci si può provare. Fino alla fine, ha commentato il patron, ‘collega-
senza calcoli, proprio come piace a to’ via telefono col ds Bigon. Un
Mazzarri. E con un leader ritrovato, DIGIUNO IN TRASFERTA successo che però non basta a chiu-
non più solo ispiratore ma stavolta Il Pocho ritrova il gol in trasferta dopo dere il cerchio: De Laurentiis si
anche stoccatore, bomber vero. A Bari, un digiuno di quattro mesi: l’ultimo gol aspetta un grande Napoli nelle ulti-
il Napoli ritrova il Pocho Lavezzi che lo aveva segnato al Cagliari il 13 dicembre me quattro partite di campionato,
non ti aspetti: due gol e un movimento vuole che la squadra in campo dia
2009, la partita si era conclusa sul 3-3 tutto lottando sino alla fine. “Ora
costante che tiene in ansia la difesa
pugliese. Il Pocho che non t’aspetti si però dobbiamo battere il Cagliari”

16
regala un pomeriggio di gloria: due gol la chiosa del patron, già rivolto
tutti insieme, una rarità per un giocato- verso la prossima sfida al San
re che sino a ieri aveva segnato 6 gol in Paolo. Una partita che il Napoli
stagione. Due gol, muletas che infilza- deve centrare anche per evitare un
no i biancorossi di Ventura e rilancia altro ‘broncio’ del suo patron.
PRODEZZE AZZURRE
il Napoli lassù, dove si può sognare.
Due prodezze che hanno una dedica Con quella di ieri, le reti del Pocho Lavezzi
eccellente a Diego Armando Marado- col Napoli salgono a quota 16: 11 nella prima
na, il ct della Seleccion che ha detto di stagione, 7 nella scorsa, 8 in quella attuale
aver già scelto 20 dei 23 giocatori per considerando sempre campionato e coppe

LA CARICA
“Diamo il massimo per farcela”
Al San Nicola il Pocho Lavezzi
si scopre anche altruista: “Sono felice
7
BOTTINO STAGIONALE
per la doppietta, ma quello che conta Con quella siglata ieri al San Nicola,
è che siamo riusciti a vincere: ognuno Lavezzi arriva a quota 7 reti in questa
di noi deve dare il massimo per arrivare stagione in 27 partite di campionato,
in alto ma senza guardare agli altri” 8 considerando quella siglata in Coppa Italia
il Sudafrica. Il Pocho sa di essere in
corsa per uno di quei posti, uno sprint a
tre con Palermo e Milito che minaccia
di durare sino a fine maggio. Sa bene,
Lavezzi, che per farsi notare dal ct ser-
vono fatti concreti, ossia i gol. E quelli
Il ‘gioco’ delle dita per fare festa
di ieri al San Nicola trasvolano l’ocea-
no e invitano il pibe a guardare a GLI INDICI ALZATI AL CIELO, POI LA ‘V’ DI VITTORIA
Napoli e a Lavezzi. dendo beffardo - è chiaro che sono Lavezzi, sembra aver ritrovato la com-
EXPLOIT Una rarità, la doppietta, contento di aver segnato due gol, ma pattezza, la voglia di centrare d’insieme BARI (ma) - La festa per la doppietta e il ‘gioco’
Il Pocho delle dita per suggellare una giornata importan-
per il Pocho, che l’ultima l’aveva Lavezzi lo sono di più per che sono serviti a l’obiettivo. La ‘spia’ di questa voglia è te. Lo show del Pocho Lavezzi al San Nicola
messa a segno addirittura due anni fa, in azione portare a casa i tre punti. Credo che proprio nelle parole di Lavezzi. Senti il non è solo nei due gol che hanno consegnato
il 19 marzo 2008 al San Paolo con la ieri a Bari: ognuno di noi debba dare il massimo Pocho, ma ti sembra di sentir parlare la vittoria agli azzurri. L’esultanza dell’argentino
Fiorentina, stesa 2-0 proprio grazie alle al S. Nicola, in questo finale per raggiungere l’o- Walter Mazzarri. “Dobbiamo pensare si trasforma in un vero e proprio festival di gesti.
sue perle. Con quella di ieri, le sue l’argentino biettivo. Io sto facendo esattamente prima a noi, non guardare i risultati degli Dopo la prima rete, quella che sorprende Gillet
doppiette arrivano a tre, corollario di ha segnato questo: mi metto a disposizione della altri - dice l’argentino - i risultati delle dalla distanza, il Pocho festeggia alzando i due
quella tripletta segnata nel 2007, alla la doppietta squadra e cerco di fare del mio altre squadre vengono dopo, quello che indici verso il cielo, quasi a voler ringraziare un
‘prima’ al San Paolo contro il Pisa di meglio”. aiuto ‘dall’alto’. Diversa, invece, l’esultanza
dopo conta è quello che facciamo noi”. Poi, la dopo la rete del raddoppio: Lavezzi mostra le
Ventura. Corsi e ricorsi della storia: tre due anni CALCOLI Quattro partite alla scossa che suona come uno squillo di due dita a mo di ‘v’, nel classico gesto che indi-
anni e più dopo quella notte di agosto, di digiuno fine, quattro finali da vincere, per tromba per la carica. “Noi proveremo a ca la vittoria. Una maniera singolare per festeg-
il Pocho si riscopre goleador contro lo ritrovando dirla alla Mazzarri. E una sensazione vincerle tutte”. La volata finale per l’Eu- giare due reti differenti ma ‘pesantissime’.
stesso tecnico. Un curioso che incrocia il gol esterno positiva: il Napoli, oltre ai gol di ropa può cominciare.
che il Napoli imbocca con la voglia di
percorrere sino in fondo la strada che
porta all’Europa. Lo sa il Pocho, che al
San Nicola manda in frantumi un altro
tabù, quello del gol in trasferta, centra-
LA STORIA L’attaccante e il centrocampista dalle giovanili alla panchina
to dopo quattro mesi di digiuno. Due
lampi d’Europa che lanciano la volata
al Napoli.
Iuliano e Maiello, la super domenica dei bambini d’oro
BARI (Malt) - Chiamateli pure i ‘bam- E poco importa che siano rimasti in pan- ro, invece, Raffaele Maiello ci arriva nel
ALTRUISTA Stremato ma felice, il
Pocho avrebbe voglia di spiegare la sua bini d’oro’ del Napoli, china. Peppe Iuliano, a 17 anni, non 2008, prelevato dall’Afragola ’92. Nelle
rinascita: il ruolo di prima punta atipica gioiellini che la rosa ‘corta’ potrebbe chiedere di più. Tutti lo indica- giovanili, fa subito coppia fissa con
gli consente di giocare più lontano e la raffiche di squalifiche no come il giocatore più forte del vivaio Lorenzo Insigne, il ‘genietto’ poi cedu-
dalla porta, liberando il suo estro e sol- hanno catapultato in prima azzurro. Il ragazzo, intanto, lavora sodo: to in prestito alla Cavese. E’ un centro-
levandolo da obblighi di copertura. squadra. La storia di Raf- si è trasferito a Castelvolturno per segui- campista col gusto dell’assist, ma a feb-
Una sorta di ‘battitore libero’ della faele Maiello, classe ’91 da re gli allenamenti e frequenta gli studi di braio, al torneo di Viareggio, segna 2
prima linea capace di cambiar veste Cardito, e di Giuseppe ragioneria, qualcuno da Casa Napoli lo reti. La Primavera di Ivan Faustino esce
all’occorrenza. E’ andata così anche Iuliano, classe ’93 da scorta a scuola. Lo acquistò Marino per ai rigori conto il Sassuolo negli ottavi di
ieri, quando il Pocho è partito da Nocera, è la storia di due 5.000 euro alla tenera età di 13 anni, finale, però Maiello si guadagna la stima
seconda punta lasciando spazio in ragazzi che sognano fianco strappandolo a Milan e Inter. Che quel di Mazzarri. Aggregato spesso e volen-
avanti a Denis per poi riavanzare in un a fianco coi ‘big’ della
prima squadra e che a Bari
ragazzo avesse stoffa, se ne resero conto
presto. Lo capì subito Edi Reja, che
tieri alla prima squadra, viene convocato
con frequenza: a Livorno, col Napoli in
FUTURIBILI
secondo tempo. Risultato: due gol Raffaele Maiello (sopra)
pesantissimi e la vittoria del Napoli. si godono dalla panchina negli allenamenti lo faceva spesso gioca- emergenza, arriva la prima panchina. La
una domenica di gloria. In re con la prima squadra e che lo volle in scena si ripete più volte, va così anche al e Giuseppe Iuliano (a sin.)
Felice ma stremato, il Pocho si gode fondo, la vittoria del San campo, a giugno 2007, nella partita per S. Nicola. E l’abbraccio con Peppe Iulia- sono tra i più promettenti
più la vittoria che la giornata di gloria Nicola è anche un pò la loro vittoria. festeggiare il ritorno in serie A. In azzur- no è un ponte verso il Napoli che sarà. del vivaio del Napoli insieme
personale. “Quello che conta è che a Insigne, prestato a gennaio
oggi il Napoli abbia vinto - dice sorri- alla Cavese in 1a Divisione
24 Lunedì 19 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

Bari-Napoli 1-2
Superato il primato dei 51 punti
in A di Boskov: “Ne sono onorato”

Mazzarri diventa
mister record:
“Ora sappiamo
anche soffrire”
Il tecnico si gode il blitz: “Bravi a contenere il ritorno
dei pugliesi, abbiamo mostrato maturità e freddezza”

E il dito fasciato fa da ‘portafortuna’ a Walter


PRIMA DELLA PARTITA L’ABBRACCIO AFFETTUOSO CON VENTURA
BARI (ma) - Gettata via la giacca, a Bari Walter Mazzarri s’è fatto
notare per un particolare che le telecamere e gli obiettivi dei fotogra-
fi hanno catturato in maniera impietoso: un dito fasciato, frutto pro-
babilmente di un banale incidente a tavola. Strano ma vero, quella
piccola fasciatura s’è trasformata in una sorta di ‘portafortuna’. Nulla
d’inventato, sia chiaro, ma lo scaramantico Mazzarri avrà sicura-
mente fatto caso alla circostanza. Prima della partita, il tecnico del
Napoli ha salutato con affetto l’allenatore del Napoli Gianpiero Ven-
tura, scelto da De Laurentiis nel 2004 per riportare il ‘nuovo’ Napoli
in serie A ma licenziato a gennaio 2005 e sostituito da Reja.

di Marcello Altamura mo eppure abbiamo perso sei punti punta avanzata, gli ha chiesto di Bari ha riaperto i giochi col gol di diti”. La vittoria, però, stavolta non
per ingenuità e per qualche episo- battere con più frequenza a rete. Almiron. Un dato, questo, che è sfuggita. E ora il Napoli si ritrova
L’INFORTUNIO BARI - Dopo il Parma, aveva detto dio negativo, abbiamo sicuramente “Per tutto l’anno - conferma il tec- conforta non poco Mazzarri, soprat- lassù, a quattro partite dalla fine.
di non voler sentire più parlare del fatto un passo avanti”. Merito, sep- nico - io e il Pocho abbiamo lavora- tutto in chiave futura. “La squadra Mazzarri come al solito non vuol

Pazienza, sospetta record di Vujadin Boskov, di quei


51 punti ottenuti in serie A coi tre
punti per vittoria. Stavolta, però,
pur non esclusivo, dei due lampi
del Pocho Lavezzi, che ha infilato
il Bari con un gol per tempo. Meri-
to sul tiro. Lui ha una battuta forte e
precisa che sfruttava poco, ma sta-
volta siamo stati premiati. La posi-
ha dato prova di maturità - confer-
ma il tecnico - quando il Bari è tor-
nato sotto, siamo rimasti freddi e
sentir parlare di classifica: “Non la
guardiamo perchè tanto non serve a
niente - taglia corto il tecnico tosca-
frattura al setto Walter Mazzarri può fare uno
strappo alla regola: la vittoria del
San Nicola proietta il suo Napoli a
to anche di Mazzarri, che dopo aver
spostato l’argentino nel ruolo di
“ zione in campo non incinde: Lavez-
zi ha giocato bene anche quando si
è mosso più vicino alla porta. E
organizzati, a differenza di altre
volte, quando l’ingenuità ci ha tra-
“ no - pensiamo piuttosto al Cagliari
e cerchiamo di non ripetere gli erro-
ri fatti al San Paolo contro Fiorenti-
nasale: pronta quota 52, il record di Boskov fini-
sce in frantumi. E diventa il record
di Mazzarri. “Onestamente è una
comunque lui può fare tutti e due i
ruoli: la prima punta oppure la
punta di manovra. Anche a Bari, si
na e Parma”. Non che Walter non
voglia centrare il traguardo, anzi.
“Noi non facciamo la corsa su nes-
la ‘maschera’ delle cose che più mi fa piacere -
confessa il tecnico di San Vincenzo Lavezzi
è alternato con Denis nelle due
posizioni per risultare meno preve- Classifica
suno - dice serio - certo, mancano
solo 4 gare alla fine della stagione e
- soprattutto perchè questo record è dibili, ma molto dipende anche chi è più avanti - come la Samp - è
arrivato dopo una partenza ad han- “Ho lavorato dalle sue condizioni fisiche. Se “Guardarla favorito. Ma noi non abbiamo alcu-
dicap”. Al San Nicola, il suo Napoli vuole giocare più lontano dalla na intenzione di mollare”. La chio-
ha saputo anche soffrire. “E’ vero - con lui sul tiro: porta, allora deve stare bene nel non serve a nulla: sa finale è dedicata a Fabiano San-
conferma il tecnico - abbiamo bloc- se in condizione, fisico perchè quella posizione chi oggi è avanti tacroce, ‘acquisto’ di aprile tornato
cato le fonti di gioco del Bari, una impone che il Pocho dia una mano titolare dopo un lungo calvario:
delle squadre che gioca meglio in il Pocho può fare alla squadra”. Già, la squadra. Al è avvantaggiato, “Non giocava da quasi un anno, gli
questo campionato. Rispetto alle
partite con Fiorentina e Parma,
la differenza San Nicola ha vinto creando diver-
se occasioni ma anche saputo sof-
ma noi proveremo faccio i complimenti - spiega il tec-
nico - ha fatto una grande partita in
nelle quali abbiamo giocato benissi- in qualsiasi ruolo” frire, stringendo i denti quando il a giocarcela” un contesto difficile”.

BARI (Giovanni Daniele) -


Pomeriggio da dimenticare per

QUI BARI
Michele Pazienza: il centrocam-
pista, uscito per infortunio nella Il trainer biancorosso: “Il pareggio sarebbe stato il risultato
ripresa della gara di Bari e sosti-
tuito da Bogliacino, è stato visi- più giusto, la squadra si è battuta. Agli azzurri auguro l’Europa”
tato in serata dal professor
D’Angelo dopo la manata al
setto nasale ricevuta in campo

Rabbia Ventura: “Sconfitta immeritata”


da Sforzini. Si teme una frattura
al setto nasale: il centrocampi-
sta azzurra è rientrato con dei BARI-NAPOLI
tamponi nel naso, ma poi è stato
costretto a lasciare il campo e LE STATISTICHE
domenica col Cagliari potrebbe BARI (Giodan) - “Se avessi- sopra le righe, nonostante l'e- Stadio: San Nicola di Bari
andare in campo con una mo pareggiato nessuno mergenza abbiamo tenuto
maschera protettiva. Se ne avrebbe avuto nulla da dire”. testa”. Il Napoli ha conqui-
saprà di più alla ripresa, fissata 48.8% POSSESSO PALLA 51.2%
per domani pomeriggio a Castel- Gianpiero Ventura difende stato tre punti, ma Ventura si 53.73% VANTAGGIO TERRITORIALE 46.27%
volturno. Tornano arruolabili per la sua squadra, sconfitta in augura “di cuore” che per la 1 GOL 2
la sfida contro il Cagliari di casa dal Napoli per 2-1 e in squadra di Mazzarri “sia 5 TIRI IN PORTA 6
domenica prossima al San netto calo rispetto a qualche Europa, perchè una piazza 6 TIRI FUORI 5
Paolo, gli squalificati Cannavaro mese fa. “Ci mancavano così - conclude - non può 1 TIRI RESPINTI 3
e Aronica, mentre per Quaglia- nove giocatori, e oggi gioca- restare fuori”. 0 PALI E TRAVERSE 0
rella ci sono ancora altre due vamo contro il Napoli degli Il portiere Gillet, trafitto dai 3 FUORIGIOCO 1
giornate di stop. Christian Mag- Hamsik e dei Lavezzi, che si due gol del Pocho Lavezzi, 3 CORNER 3
gio continuerà le sue terapie per è inventato un gol da 30 rende onore all’argentino: 25 CROSS 16
tutta la settimana, l’ala destra del 7 DRIBBLING 6
Napoli sta bruciando le tappe metri - afferma l'allenatore “Lavezzi ha fatto un grandis-
del Bari - Se avessimo pareg- simo tiro, è stato bravo e for- 373 PASSAGGI 392
proprio per poter disputare le 74.80% PASSAGGI POSITIVI 70.66%
ultime due partite di campionato giato nella ripresa nessuno tunato. molto potente. Ave-
avrebbe avuto niente da dire, vamo voglia di riscattare la 54.35 % PASSAGGI LUNGHI 59.57%
e per un eventuale convocazione che da qui alla fine niente e è inventato un gol da 30
di Lippi per la spedizione suda- come non c’è niente da dire a sconfitta dell'andata, ma in 45.30% CONTRASTI VINTI 54.70%
nessuno possa intaccare il metri. Credo che da qui alla 16 FALLI SUBITI 23
fricana. Nessun problema per questa squadra. Ci siamo sal- nostro campionato. Ci man- fine niente e nessuno possa questo periodo subiamo trop-
Cigarini che dovrà smaltire i 3 AMMONIZIONI 1
vati, abbiamo lanciato tanti cavano nove giocatori, gioca- intaccare il nostro campiona- pi gol. Loro hanno fatto 0 ESPULSIONI 0
postumi influenzali. Recuperati a giocatori nonostante tanti vamo contro il Napoli degli to”. Secondo Ventura “la poco, non credo che abbiano
tutti gli effetti Dossena e Denis. infortuni gravissimi. Credo meritato di vincere”.
Hamsik e dei Lavezzi, che si nostra prestazione è stata grafica: CRONACHE di NAPOLI
CRONACHE di NAPOLI
Calcio Lunedì 19 Aprile 2010
25

Bari-Napoli 1-2 Il difensore è tornato in campo


dopo 7 mesi di stop per infortunio
di Antonio Russo IL PERSONAGGIO
BARI - Ritorno fortunato al calcio
giocato per Fabiano Santacroce. Il
difensore italobrasiliano ha messo
da parte i sette mesi sfortunati
causa infortunio esultando con i
suoi compagni di squadra per la
vittoria al San Nicola di Bari. Il
Rinascita Santacroce: E Grava
festeggia
la fascia

“Questo è solo l’inizio”


Napoli torna a vincere lontano dal
San Paolo dopo tre mesi d'astinen-
za. A fine gennaio il Napoli espu- con il blitz
gnò Livorno 2-0 (eurogol di Mag-
gio e punizione di Cigarini), stavol-
ta la ‘banda Mazzarri’ s'impone 2-1
al S. Nicola
grazie al doppio e super Lavezzi,
un fattore per gli azzurri. In difesa Da gregario a capitano,
il Napoli ha detto la sua grazie “Il rientro è stato ottimo, ma devo migliorare. Mazzarri mi ha chiesto il ‘mastino’ casertano
anche al talentuoso Fabiano che
dimostra massima affidabilità fisi- di fare quello che sapevo: credo di esserci riuscito, ora non mollo” è diventato una certezza
ca, nella sua prima volta in campo
con Mazzarri, alla guida dei parte- BARI (Antorus) - A Bari Gianluca
nopei. Nel terzetto inedito con LA CURIOSITA’ Grava ha festeggiato con la vittoria
Rinaudo e Grava, il Santa (così la sua centocinquantesima presenza
chiamano Fabiano nello spoglia- “Bentornato fratè”, nel Napoli, considerando i gettoni
toio) ha detto la sua, per una prova racimolati non solo in campionato
d'autorevolezza. Da limare c'è solo sul web l’augurio ma anche in Europa, in coppa Italia.
l'irruenza. Qualche fallo di troppo e E’ da definire lo Stakanov del
un cartellino giallo sono le uniche del baby compagno Napoli perché porta avanti la cultu-
falle di una partita che l'ex del Bre- ra del lavoro, che gli insegnò il
scia ricorderà a lungo, per il tanto
di squadra Varriale padre calciatore ai tempi della
atteso ritorno in gara ufficiale. Il Casertana. Gianluca è l'uomo della
collaudato c'è stato otto giorni fa a BARI (aerre) - Con Fabiano provvidenza, oppure il tappa buchi
Palma Campania, nella gara della Santacroce è tornato e fa festa di mister Mazzarri. Grava poi con
anche il popolo di Facebook. Il la squalifica di Paolo Cannavaro si
difensore sul social network è ritrovato capitano al San Nicola di
HAMSIK SUL WEB Bari è ha portato avanti la riscossa
vanta più di 6000 fans. La pagina
“La Champions? è zeppa di messaggi. Quello più “Peccato non aver degli azzurri che quindi hanno
riscattato al meglio l'inattesa deba-
Non guardiamo sentito arriva da Umberto Var- segnato: lotteremo cle interna con il Parma di France-
riale, attaccante della Primavera sino alla fine”
ai risultati degli altri del Napoli di Faustino, ‘compa- sco Guidolin. Una rivincita anche
gno di squadra’ dell’italobrasilia- personale per Grava, uno degli idoli
ma proviamo a fare no nelle sue esibizioni con la Pri- Il Napoli vince attuali della tifoseria azzurra sparsa
nel mondo che apprezza professio-
il massimo: l’Europa mavera. “Bentornato fratè” gli 2-1 a Bari
e Marek Hamsik nalità e attaccamento ai colori
scrive Varriale, che si unisce al
League è l’obiettivo” coro di messaggi d’auguri del celebra sul suo sociali del mastino di San Prisco.
social network. “Ma quali errori, sito ufficiale Reja lo chiamava Giani, lo trattava
la vittoria come un figlio e chiedeva ausilio
Primavera persa contro i parietà del tu sei un fenomeno”, scrive in al S. Nicola.
bacheca la fan Chiara. “Sei più alla sua ‘mentalità’ nei momenti
Bari. Stando ai bene informati, c'è “Siamo cupi e di difficoltà. Donadoni non
da ricordare che, 24 ore prima del forte di Chiellini”, scrive Stepha- soddisfatti -
ne che come l’ex del Brescia è scrive lo slovac-
lo considerava affatto. Mazzarri l'ha
test con la Primavera, il futuro valorizzato a pieno e Grava anche
della retroguardia italiana ebbe un cresciuto con il mito della Benea- co - ho giocato
mata interista. Andrè gli dice bene. Mi dispia- ieri pomeriggio ha ripagato della
battibecco con il vice allenatore ce solo di non fiducia. Per Mazzarri è il calciatore
azzurro Frustalupi perché non “grazie in nome di tutti i brasilia-
aver segnato multifunzione. A destra, al centro, a
intendeva giocare nuovamente alla ni che tifano Napoli. Sei un gran- quando mi è sinistra, ma anche sugli esterni, per
corte di Ivan Faustino, tecnico de”, mentre Paola scrive un “ben- capitata l’occa- Grava fa lo stesso, e risponde sem-
della Primavera. Assorbito lo tornato cagnaccio”. I nomignoli sione nel primo pre presente, eccezion fatta della
sfogo, Santacroce capì l'importanza si sprecano: per Daniele quello di tempo: il mio partita con il Parma, l'unico neo di
della verifica con la Primavera e “Black lion, è stato un grande tiro ravvicinato un’era Mazzarri che ha incoronato
ritorno”. “Grazie per aver detto è stato respinto
rispose alla convocazione di Fausti- dal portiere, Grava, tanto che c'è su Facebook un
no. Dal Bari al Bari, Santacroce si che lotterete sino alla fine per la gruppo di discussione che lo vor-
Champions League”, è la dedica avrei voluto fare
è ripreso il Napoli, senza dimenti- meglio. Comun- rebbe ai mondiali in Sud Africa. La
firmata da un sostenitore azzurro nazionale di Grava però è il Napoli,
care la lunga chiacchierata con che si firma con il nomignolo,
que siamo con-
Mazzarri e Frustalupi di martedì, tenti di essere di un piccolo grande uomo che
tifoso della curva A. La gioia per riusciti a ottene- annulla i più talentuosi della serie
all'inizio della settimana lavorativa il ritorno del futuro della retro-
a casa Napoli, all'interno dell'Holi- re i tre punti a A. Mutu, Miccoli, Pandev, Ronal-
guardia della nazionale italiana è Bari: è la manie- dinho, Mascara e Zarate, hanno
day Inn di Castelvolturno. Mazzarri stato festeggiato sia in Lombar- ra migliore per
gli disse: “come va? Sei pronto? cancellare la
conosciuto la concretezza, la verve,
dia che sull'isola d'erba, dove ci e l'intelligenza calcistica del calcia-
Preparati bene, metti da parte le sono i Santacroce, a cominciare sconfitta interna
distrazioni che domenica al San col Parma”. tore che nel Napoli ha trovato il nir-
da Anna e Welida, le sorelle e le vana calcistico, prima di fermare il
Nicola tocca a te”. Santacroce ha calvario, ho passato dei mesi brut- mi all'uomo, di non mollarlo mai. Hamsik non
prime tifose del mastino origina- nasconde un barese Barreto, funambolo carioca.
recepito il messaggio e si è fatto tissimi. Ho avuto sette mesi per Ho giocato come sempre, spero di rio di Camaçari.
notare durante gli allenamenti. concentrarmi, il minimo che potes- continuare così”. Santacroce quindi pizzico di ram- A Terni era un idolo, a Catanzaro
Fabiano marico per i invece finì fuori rosa: all'ombra del
Mazzarri non ha avuto dubbi, e ha Santacroce
si fare, era quello di stare attento”. si candida per una maglia da titola- risultati delle
scelto il Santa per sanare le lacune Santacroce, intanto, sa bene, che re nelle ultime quattro partite del Vesuvio portando avanti la cultura
in azione ieri concorrenti ma del lavoro, e partendo dalla serie C,
in difesa. Al triplice fischio così ha al S.Nicola: comunque può fare molto meglio. campionato. “Quello che conta è guarda al futu-
L'ex allenatore azzurro Edi Reja esserci e mettersi al servizio della ro: “Mancano
ha stupito tutti, e oggi è un esempio
avuto tanto da sorridere il talento il difensore per i ragazzini che non hanno i
che ha indossato un polsino azzurro è tornato dopo pochi allenamenti alle sue squadra”, riprende Santacroce. C'è quattro partite e
dipendenze gli disse: se riesci a ci sono 12 punti piedi buoni, che segnano solo ‘gol
nel giorno della fine di un calvario. in campo il sogno euoropeo, difatti, da inse- ignoranti’, ma non mollano mai e
“E’ stato un buon ritorno, sono feli- capire quando temporeggiare guire. “La qualificazione alla pros- a disposizione:
dopo lotteremo sino sognano di giocare con l'amata
cissimo per la mia prestazione per- un lungo diventi il miglior difensore d'Euro- sima Champions League? E' inutile alla fine”. maglia azzurra. Uno su mille ce la
sonale e la vittoria della squadra. - stop di 7 mesi pa. “Ho commesso errori e devo guardare agli altri risultati, dobbia- fa, ma Grava non si sente appagato.
ha spiegato nella mixed zone del e ben due eliminarli assolutamente. - confes- mo pensare solo a noi. Il nostro Non vede l'ora di festeggiare infatti
San Nicola di Bari il difensore interventi sa Santacroce - Il rientro è stato obiettivo è l'Europa League, ma noi il ritorno in Europa con il Napoli e
potenzialmente più esplosivo della chirurgici ottimo, ma devo migliorare ancora. ci proveremo fino alla morte per il rinnovo contrattuale a furor di
serie A - L'infortunio? E’ stato un al ginocchio Mazzarri mi ha chiesto di attaccar- raggiungere il quarto posto”. popolo.

Sugli spalti Stop ai fans ospiti dal Viminale, pure


Maradona junior tra gli spettatori
La soubrette Lisa Fusco litiga coi supporter
baresi: attimi di tensione, interviene la polizia

Fans azzurri ‘mimetizzati’, in tribuna anche Careca


poi la Fusco a Radio
Marte - mi hanno buttato
anche un corno addosso.
Io ero lì a lavorare per i
fatti miei ed ho visto l'o-
BARI - Il divieto per la napoletani trapiantati, foto), che spera sempre napoletana Lisa Fusco, dio nei loro occhi. Era
trasferta imposto dal non hanno fatto mancare di poter collaborare col inviata di “Quelli che...”, una partita di calcio.
Viminale ai tifosi del il loro apporto alla squa- club di De Laurentiis per la trasmissione di Rai Sono rimasta senza paro-
Napoli, aveva impedito dra di Mazzarri. Non a il mercato sudamericano. Due condotta da Simona le. La polizia mi ha chie-
che al San Nicola si veri- caso, quando Lavezzi ha In tribuna c’era anche Ventura. I fans bianco- sto se volevo sporgere
ficasse la stessa scena segnato il primo gol con Diego Armando Mara- rossi hanno reagito male denuncia ma non l'ho
vista in occasione di una fucilata dalla distan- dona junior, il figlio all’esultanza della Fusco fatto. Ho dovuto inter-
Bari-Roma, quando i za, al San Nicola si è napoletano del pibe de dopo il gol del radoppio rompere anche la diretta
sostenitori giallorossi sentito in maniera chiara oro, tifoso azzurro da di Lavezzi. Si sono vissu- con Simona Ventura. Io
avevano ‘invaso’ una il boato di esultanza dei sempre. ti momenti di tensione sono una signora, non si
curva dello stadio, fans azzurri ‘mimetizza- La partita anche sugli quando il pubblico del possono accettare queste
costringendo il club bian- ti’ tra gli spettatori bian- spalti è stata sostanzial- settore accanto, la ovest cose”.
corosso a far spostare corossi. mente corretta. Gli unici superiore, l'ha fischiata. Un episodio spiacevole
altrove gli abbonati di In tribuna, invece, non momenti di tensioni si Subito dopo sono inter- che conferma però la rug-
quel settore. Eppure, ieri sono passate inosservate sono vissuti in tribuna venute le forze di polizia gine tra le due piazze, il
al San Nicola i tifosi del presenze illustri, a stampa nel secondo per evitare che la situa- motivo per cui il Vimina-
Napoli non mancavano: cominciare da quella del- tempo, quando sono zione degenerasse. “Mi le ha imposto il divieto di
tutti residenti in Puglia, l’ex attaccante azzurro volati gli insulti tra i fan hanno riempita di insulti trasferta ai fans azzurri
nati in regione ma anche Antonio Careca (nella baresi e la soubrette personali - ha raccontato anche al San Nicola.
26 Lunedì 19 Aprile 2010
Calcio CRONACHE di NAPOLI

Serie A 34ª giornata Ranieri nella ripresa toglie Totti


e De Rossi e rovescia la partita

VUCINIC SI RIPRENDE LA VETTA


PUNTO PREZIOSO SUL CAMPO DEL CATANIA

SIENA ANCORA A GALLA


GRAZIE A VERGASSOLA
ALLA ROMA IL DERBY PIU ATTESO
passa subito in vantaggio:
CATANIA 2 destro potente di Maxi
SIENA 2 Lopez sul primo palo che
non lascia scampo a
MARCATORI: Lopez (C) Curci. La reazione del
all'11' pt; Maccarone (S) al Siena non si fa attendere:
LAZIO 1 ROMA (R.S.) – Era da 8 ze disciplinari. La Lazio esterno di destra e chiave del 4', Biagianti (C) al 5', Ver- al 20' calcio d'angolo per i
anni che la Roma non si infatti ora si ritrova l’Atalan- match, con un pizzico di for- gassola (S) al 24' st. bianconeri e colpo di testa
ROMA 2 aggiudicava entrambi i derby ta, terz’ultima, a soli tre punti tuna per i giallorossi. CATANIA (4-3-3): di Vergassola che si stam-
di campionato. E questa mentre la Roma bisognerà Ma la tattica è un optional in Andujar; Alvarez, Silve- pa sulla traversa. La gara
MARCATORI: Rocchi (L) accoppiata profuma di scu- vedere con quali forze una gara di nervi e in 5 stre, Terlizzi, Capuano; è aperta, piacevole, e in
al 14’ p.t.; Vucinic (R) detto, perché la capolista affronterà la Samp che inse- minuti il derby sembra striz- Ricchiuti (18' st Delvec- avvio di ripresa gli ospiti
all’8’ su rigore e al 18’ s.t. giallorossa la ottiene sul filo gue la Champions. zar l’occhio ai laziali, per poi chio), Biagianti, Carboni;
centrano il pareggio:
LAZIO (3-5-2): Muslera; dei nervi di una prestazione Sfortunato il difensore della invece sorridere ai romanisti. Izco (38' st Sciacca), Maxi
Lopez, Morimoto. A disp.:
cross da destra e colpo di
Dias, Stendardo (dal 7’ non eccellente e per certi Lazio che solo dopo 4’ è Accade tutto sulla stessa testa vincente di Macca-
p.t. Biava), Radu; Licht- verso anche fortunata. Il pol- costretto a uscire per una fascia, con protagonisti Tad- Campagnolo, Potenza,
Bellusci, Spolli, Ledesma, rone. La replica del Cata-
steiner (dal 20’ s.t. Zara- lice verso di Francesco Totti, brutta ferita al volto provoca- dei e Kolarov: atterrato in nia è immediata: passa un
te), Brocchi, Ledesma, stavolta protagonista fuori ta da un contrasto abbastanza area da Cassetti proprio dopo Sciacca. All.: Mihajlovic.
Mauri, Kolarov; Floccari dal campo, farà discutere fortuito con Toni, che lo col- aver saltato il brasiliano. Dal SIENA (4-3-3): Curci; Rosi minuto e Biagianti riporta
(dal 29’ s.t. Cruz), Rocchi. parecchio ma fa capire che pisce in faccia con la scarpa dischetto Floccari tira malis- (6' st Reginaldo), Malagò, in vantaggio il Catania
All .Reja. questo possa essere davvero destra. Stendardo viene poi simo e Gastone-Julio Sergio Cribari, Del Grosso; Ver- con un destro in diagona-
ROMA (4-3-2-1): Julio l’anno della Roma, piaccia o portato alla clinica Paideia si ritrova il pallone addosso. gassola, Ekdal (33' st le. Al 15' la squadra di
Sergio; Cassetti, Burdis- Jarolim), Tziolis; Ghezzal, Mihajlovic ha l'occasione
meno. Perché la Lazio gioca dove viene operato per la La Roma svegliata dalla Larrondo (6' st Calaiò),
so, Juan, Riise; Perrotta, assai meglio il primo tempo frattura al setto nasale. Reja Vucinic abbracciato dai suoi compagni paura trova nuovo slancio e per chiudere i conti, ma
Pizarro, De Rossi (dal 1’ Maccarone. A disp.: Pego- dal dischetto Maxi Lopez
e all’inizio del secondo si vede obbligato al primo il duello si ripropone sul lato lo, Terzi, Odibe, Jajalo.
s.t. Menez); Totti (dal 1’ rischia di andare sul 2-0, se cambio con Biava che opposto: Taddei dribbla si fa respingere la conclu-
controtempo Burdisso e gol, non è in giornata e sba- All.: Malesani
s.t. Taddei), Vucinic (dal lo sciagurato Floccari non diventa il centrale di destra, Kolarov che gli aggancia il sione da Curci.
38’ s.t. Brighi); Toni. All.
mette Rocchi nelle condizio- glia anche disimpegni sem- ARBITRO: Gava
tirasse malamente il rigore mentre Dias passa centrale. ni migliori per battere fred- plici. Claudio Ranieri capi- piede d’appoggio. Per la NOTE: al 60’ Curci respin- Passato lo spavento, il
Ranieri .
ARBITRO: Tagliavento di
del k.o. A quel punto Ranie- La Roma che tiene le tre damente sull’uscita Julio sce che così non va da nessu- seconda volta Tagliavento ge un rigore di Maxi Siena torna alla carica e
Terni
ri, abile e coraggioso a rigira- punte alte e larghe, pronte a Sergio. Per l’attaccante vene- na parte e ha il coraggio di vede bene: e dal dischetto Lopez. Ammoniti: Cribari al 24' centra ancora il
NOTE: spettatori oltre 60
re la sua Roma, viene bacia- interscambiarsi, in maniera ziano il quinto gol personale ridisegnare la Roma con un Vucinic è perfetto, nonostan- (S), Morimoto (C), Rosi pareggio: palla respinta
mila. Espulso al 46’ s.t. to dalla dea bendata e trova il quasi minacciosa. Ma la ai giallorossi in 12 derby. 4-3-1-2 che esclude i gioca- te l’intuizione di Muslera. (S), Ghezzal (S), Reginal- dalla difesa del Catania
Ledesma per doppia rigore del pari e poi sempre Lazio non si lascia intimori- Il gol galvanizza la Lazio tori più rappresentativi, e Intuizione che il portiere uru- do (S). dopo un calcio d'angolo,
ammonizione (proteste). con Vucinic, 12 centri in re, Reja organizza una squa- che sfioda il gol. Alla fine decisamente in ombra: Totti guaiano non ha quando in un dal limite Vergassola di
Ammoniti: Brocchi, Kola- questo torneo, trova il colpo dra cortissima, con gli esterni del tempo non è un caso che e De Rossi. Scopo principa- calcio piazzato dal limite CATANIA – Il Siena prima intenzione calcia in
rov, Cassetti, De Rossi, per ribaltare la gara. Peccato molto bassi e pronta a riparti- Muslera rimanga disoccupa- le: riappropriarsi delle fasce piazza male la sua barriera e porta e batte Andujar.
per la rissa finale in mezzo al re negli spazi. E alla prima to, mentre qualche brivido e del pallino del gioco: Per- rimane impietrito dal siluro resta aggrappato alla lotta
Juan, Menez, Riise, Tad- salvezza, conquistando un Nel finale ci prova Mac-
dei, Toni, Totti. Recupero: campo, poco edificante e occasione colpisce con le sue attraversa la schiena di Julio rotta che rimane basso in tirato ancora da Vucinic. Poi
assai rischiosa per entrambe armi migliori: un grande lan- Sergio, visto che soprattutto mediana con Pizarro e poco o nulla e la Roma può punto prezioso a Catania. carone ma il risultato
p.t. 3’, 5 s.t.
le squadre per le conseguen- cio di Ledesma che coglie in Burdisso, già colpevole sul soprattutto Taddei vero gioire. Pronti-via e il Catania resta di 2-2.

IL PARMA REAGISCE ALLA DOPPIETTA DI PALACIO MA IL SUSSULTO DECISIVO E’ FIRMATO DA FATIC PARLA L’EX BOCA JUNIORS, AUTORE DI DUE RETI

IL GENOA ESPUGNA IL TARDINI E VEDE L’EUROPA: LA GIOIA DELL’ ATTACCANTE ARGENTINO:


ROSSOBLU’ A CACCIA ORA DEL SETTIMO POSTO “VITTORIA IMPORTANTE PER LE COPPE” PARMA – L'hanno
PARMA - Trenta secon- sulla seconda sfrutta una
PARMA 2 di per cambiare una parti- corta respinta del portie- nominato man of the
GENOA 3 ta. “Scusate il disturbo”, re; anche qui, difesa del match. Ed è un titolo più
sembra dire Ivan Fatic al Parma al bar dopo un che meritato. Due gol
MARCATORI: 33' e 6' st Parma; entrato da trenta paio di finte di Palladino. che hanno dato il la al 1 ATALANTA - FIORENTINA 1 1 ATALANTA - FIORENTINA 3
Palacio, 27' st Fatic (G), 14' st colpaccio del Genoa a
secondi, il serbo riceve Una gara folle, comun- 2 BARI - NAPOLI 2 2 BARI - NAPOLI 3
Zaccardo, 17' st aut. Boc- Parma. Una vittoria che
chetti (P)
palla a sinistra e con il que, quella del Tardini. 3 CAGLIARI - PALERMO X 3 CAGLIARI - PALERMO 4
suo piede mancino scari- Perché il 2-0 del Genoa permette al Grifone di
PARMA (4-5-1): Mirante; sperare ancora in chiave 4 CATANIA - SIENA X 4 CATANIA - SIENA 4
Zaccardo, Paci, Dellafiore, ca sotto la traversa il gol arriva nel momento
del 3-2 per il Genoa. In migliore dei gialloblù; Europa League. 5 PARMA - GENOA 2 5 PARMA - GENOA 4
Lucarelli; Lanzafame (41' st “Siamo contenti per
Dzemaili), Jimenez, Gallop- piena rimonta emiliana, che, però, non si scom- 6 SAMPDORIA - MILAN 1 6 SAMPDORIA - MILAN 3
da 0-2 a 2-2, una stilettata pongono e insistono. questa vittoria - ha
pa, Lunardini (1' st Bojinov), 7 UDINESE - BOLOGNA X 7 UDINESE - BOLOGNA 2
che spezza in due il Scarpi deve tenere la affermato Rodrigo Pala-
Antonelli (35' st Pasi); Cre-
cio - I tre punti serviva- 8 BENEVENTO - NOVARA 1 8 BENEVENTO - NOVARA 1
spo. A disp.: Pavarini, Gigli, morale gialloblù e conse- guardia alta, ma in uscita no, anche per le Coppe.
Baccolo, Castellini. All.: Gui- gna i tre punti al Grifone, è un disastro: Zaccardo 9 SPAL - VERONA X 9 SPAL - VERONA 2
dolin Palacio festeggia dopo una delle due reti messe a segno Dedico le due reti alla 10 MONZA - PERGOCREMA X 10 MONZA - PERGOCREMA 2
che ora sogna l'Europa (molto meglio ad attacca- squadra”.
GENOA (3-4-3): Scarpi; League. re che a contenere) ne 11 PAGANESE - ALESSANDRIA 1 11 PAGANESE - ALESSANDRIA 4
Papastathopoulos, Dainelli, Un po' di rammarico
L'uomo partita è Rodrigo approfitta e, su punizione suoi, si fa ipnotizzare da renti appoggia le mani perchè con un po' di for- 12 TARANTO - V. LANCIANO X 12 TARANTO - V. LANCIANO 2
Bocchetti; Mesto (27' st Palacio, autore della dop- di Lanzafame, lo batte di Scarpi. La palla resta lì, addosso all’arbitro Banti.
Fatic), Milanetto, Zapater, tuna in più i rossoblù 13 TERNANA - COSENZA X 13 TERNANA - COSENZA 1
pietta che aveva lanciato testa. tra tre difensori del Per fortuna degli ospiti, avrebbero potuto lottare
Tomovic; Palacio (41' st Genoa. Bocchetti, di piat- però, sbuca il jolly Fatic. 14 LAZIO - ROMA 2 14 LAZIO - ROMA 3
Lazarevic), Acquafresca, Pal- il Genoa sul 2-0. L'argen- Fa ancora peggio, se pos- per la Champions Lea-
ladino (11' st Sculli). A disp.: tino è spietato, in occa- sibile, Bocchetti. Inspie- to la mette nell'angolino a Il fiato viene a mancare gue: “La maggior parte
Amelia, Fatic, Terigi, Gucher, sione delle due reti. Nella gabile, la sua autorete che porta vuota. Capolavoro nel finale agli uomini di dei punti li abbiamo Montepremi 1.224.521 euro Montepremi 73.380 euro
Boakye. All.: Gasperini prima sfrutta un buco in dà il momentaneo pari al dell'assurdo. Un po' come Guidolin che salutano i persi fuori casa”. Le quote Le quote
ARBITRO: Banti stereofonia di Zaccardo e Parma. Bojinov, entrato la susseguente espulsione sogni europei, mentre il Un’arma in più per que- All’unico “14” 696.956 euro Nessun “7”
Paci e supera Mirante con nella ripresa e decisivo di Guidolin per proteste, Genoa può ancora sperare sto caldissimo finale di Ai 33 “13” 5.437 euro All’unico “6” 8.977 euro
NOTE: Ammonti: Scarpi (G),
che senza motivi appa- nel gran finale. campionato. Ai 281 “12” 638 euro Ai 18 “5” 489 euro
Lucarelli (P) un destro a giro, mentre nel cambiare il volto dei Ai 19 “9” 9.696 euro Ai 302 “4” 35 euro

SOTTO DI DUE RETI, GLI UOMINI DI DELIO ROSSI TROVANO UN RISULTATO FONDAMENTALE PER RESTARE SULLA SCIA DELLA SAMP SODDISFATTO IL MISTER DEI SICULI

IL PALERMO RESTA AGGRAPPATO ALLA CHAMPIONS ROSSI: “PAREGGIO


AL 95’ HERNANDEZ SALVA I ROSANERO A CAGLIARI DETERMINANTE” CAGLIARI - Il pareggio
CAGLIARI 2 CAGLIARI - Il Cagliari (al 30') il raddoppio, con portiere di Lippi chiama- è arrivato a tempo scadu-
trova il gol del 2-0 al 42' Sirigu che ferma in due to a un doppio intervento to ma Delio Rossi voleva
PALERMO 2 della ripresa e si sente al tempi un colpo di testa di ravvicinato su Pastore e vincere a Cagliari. L’o-
sicuro, invece il Palermo Nené. Poi non succede Miccoli. Dall'altra parte biettivo Champions è
MARCATORI: 28' Cossu, c'è ancora e recupera pure più nulla fino al termine Dessena risponde con una
42'st (C); 43'st Miccoli,
troppo ghiotto: “Se ci
il doppio svantaggio: del primo tempo, quando conclusione fuori bersa- credevo al pari? Io sono
50'st Hernandez (P) Miccoli al 43' e Hernan- al 46' Marchetti para sulla glio. Segnali di svolta?
CAGLIARI (4-3-1-2): Mar- una persona positiva per
dez al 50' firmano il 2-2. linea un colpo di testa a Non si direbbe, perché la natura, si era messa in
chetti; Pisano (15'st Mar-
zoratti), Astori, Ariaudo,
Nella gara d'esordio di colpo sicuro del romeno gara continua senza squlli modo non positivo, il 2-2
Agostini; Dessena, Parola, Giorgio Melis in panchi- Goian. né limpide occasioni fino è però un risultato meri-
Lazzari; Cossu (32' st na il Cagliari trova il La ripresa di apre con un al minuto 42. Poi succede tato. Pur non giocando la
Jeda); Nenè, Ragatzu (12' terzo punto nelle ultime Palermo più tonico di di tutto e di più: al 42' migliore delle nostre par-
st Matri). A disposizione: 10 gare e sale a quota 41, quello che aveva conclu- Jeda trova il suo settimo tite il risultato l´abbiamo
Lupatelli, Nainggolan, il Palermo invece si vede so il primo tempo, ma il gol e pare chiudere la raggiunto. Il risultato
Barone, Larrivey. Allenato- superato dalla Samp (ora Cagliari non si fa sor- gara, ma nessuno ha fatto ottenuto oggi contro il
re: Melis-Festa. sola al quarto posto) ma prendere. Marchetti e i conti con Miccoli, che Cagliari penso che sia
PALERMO (4-3-1-2): Siri- resta in corsa per la vola- Hernandez e Miccoli, i due volti della rimonta palermitana Sirigu restano però a riapre il match al 43' (per determinante. Questo 2-2
gu; Cassani, Goian, Kjaer, ta-Champions. guardare per circa venti lui gol n. 16 e nuovo
Balzaretti; Migliaccio, Live-
vuol dire tanto per noi,
Sembra partire bene il con un gran destro chia- una deviazione decisiva minuti. Le panchine pro- record personale), e al 50' perché se una squadra di Federico Marchetti:
rani, Nocerino (32' st Ber-
tolo); Pastore; Cavani
Palermo, che già dopo 4' ma Sirigu a un intervento di Migliaccio. E' il 28'. E vano la mossa di rottura: confeziona il cross che non ha questo spirito non “Rimane tanta amarezza.
(20'st Miccoli), Hernandez.
mette Hernandez nelle a terra. Dopo una mezz'o- qui il Palermo si afflo- al 12' Matri (centesima Hernandez trasforma, di va da nessuna parte e Abbiamo fatto una gran-
A disposizione: Benussi, condizioni di trovarsi a tu ra equilibrata l'ultimo scia, incapace di cambia- presenza in A) prende il testa, in gol: è il 2-2, con non potrebbe lottare per de partita. Ci sta girando
Celustka, Morganella, Cal- per tu com Marchetti. Il quarto d'ora è tutto di re passo, creare un'inven- posto di Ragatzu, al 18' quasi gloria anche per gli obiettivi importanti”. tutto storto: anche oggi
deroni, Budan. Allenatore: portiere lo ferma in uscita marca sarda, con Cossu zione, abbozzare una rea- Miccoli entra per Cavani. Budan che colpisce la Rammarico in casa abbiamo preso un gol
Rossi. bassa. Poi cresce il che porta in vantaggio la zione degna di tal nome. E subito il Palermo si seconda traversa rosanero cagliaritana come testi- alla fine e dispiace, ci
ARBITRO: Rocchi Cagliari: al 10' Dessena squadra di casa grazie a Il Cagliari sfiora subito vivacizza, con il secondo al 48'. moniano le dichiarazioni tenevamo a far bene”.
CRONACHE di NAPOLI Calcio Lunedì 19 Aprile 2010
27

Serie A 34° turno Successo di rimonta dei blucerchiati


I rossoneri abbandonano la lotta scudetto

SAMP IN DELIRIO
I padroni di casa PARI NELLO SCONTRO SALVEZZA
passano nel finale
e staccano il Palermo
Il Bologna sfiora
al quarto posto l’impresa, l’Udinese
ringrazia Di Natale
IL MILAN A PICCO
Borriello illude Leonardo
Cassano e Pazzini UDINESE 1
alimentano BOLOGNA 1
il sogno Champions MARCATORI: Zapata
(aut, B) al 3' p.t.; Di
SAMP 2 GENOVA - Il Milan alza ban- Mancini che a porta vuota dal ritmi bassi. Nel possesso palla Natale (U) al 46' s.t.
diera bianca e abbandona ogni dischetto del rigore mette i rossoneri fanno la differenza UDINESE (4-3-3):
MILAN 1 proposito di scudetto. La scon- incredibilmente in tribuna, e e nonostante l’inferiorità Handanovic; Ferronetti
fitta contro la Sampdoria è il poi con Seedorf che cicca nel numerica sfiora due volte il 2- (dal 29' s.t. Inler),
MARCATORI: Borriello lasciapassare a Inter e Roma tentativo di girare al volo, con 1. Prima al 22’ con Gattuso Zapata, Lukovic,
(M) al 20' p.t.; Cassano che si contenderanno la volata la porta spalancata davanti. La che solo davanti a Storari si fa Pasquale; Isla, Sam-
(S) su rigore al 9', Pazzini finale per la conquista del tri- Samp reagisce e assedia il respingere il pallone, poi al marco (dal 5' s.t.
(S) al 47' s.t. colore. Ma la vittoria dei blu- Milan collezionando angoli e 25’ con Borriello che servito Pepe), Asamoah; San-
SAMPDORIA (4-4-2): cerchiati coincide anche con il occasioni. Dida ci mette del magnificamente da Ronaldinho chez, Di Natale, Floro
Storari; Zauri, Lucchini, pareggio del Palermo e con la suo parando il possibile e in un calcia mollemente e spreca la Flores (dal 39' s.t. Cor-
Rossi, Ziegler; Semioli, conquista in solitario del quar- paio di occasioni a mancare è sontuosa occasione di un paio radi). All: Marino
Poli (dal 34' st Tissone), to posto Champions. Di Bor- la mira, come uno splendido di metri. Il Milan, insomma, BOLOGNA (4-3-1-2):
Palombo, Guberti (dal 21' riello il primo gol della giorna- colpo di testa di Cassano che gioca meglio in 10 e lo dimo- Viviano; Raggi, Porta-
st Mannini), Cassano, ta; di Cassano il pareggio su quasi accarezza la traversa. E’ stra ancora al 30’, quando nova, Moras, Lanna; incapace di riorganizzarsi
Pazzini All.: Del Neri. rigore, provocato da Bonera il barese il punto di riferimen- Ronaldinho, servito da See- Buscè, Mudingayi, complice l’ottima disposi-
MILAN (4-2-1-3): Dida; che commette fallo sullo stes- to, mentre Pazzini non trova il dorf, dal limite sfiora il palo Casarini; Adailton zione tattica del Bologna,
Abate, Bonera, T. Silva, so Cassano e viene giustamen- guizzo e gli spazi necessari. alla sinistra di Storari. La (dall'11' s.t. Modesto); che prende il controllo del
Antonini; Gattuso, Ambro- te espulso. Nonostante l’handi- Fuori registro, invece, Ronal- Samp soffre anche con gli Zalayeta (dal 42' s.t. centrocampo grazie ai pol-
sini (dal 2' st Zambrotta); cap il Milan potrebbe riportar- dinho e Seedorf, poco incisivi innesti di Mannini e Tissone Succi), Di Vaio (dal 33' moni di Mudingayi ed è
Seedorf; Mancini (dal 10' si in vantaggio, ma è Pazzini La gioia di Pazzini e troppo lenti in fase di costru- (fuori Guberti e Poli), ma è s.t. Gimenez). All: attentissimo in difesa. Il
st Oddo), Borriello, Ronal- in pieno recupero a consegnare zione. All’inizio della ripresa, iinevitabile la stanchezza dei Colomba primo tempo fila via quasi
i tre punti alla Samp. E’ troppo il giallo a Borriello che, diffi- rossoneri che si dispongono ARBITRO: Morganti di senza sussulti, anche per-
dinho All.: Leonardo palla che si insacca a fil di Ascoli Piceno.
ARBITRO: Rizzoli di lezioso il Milan per impensie- palo alla sinistra dell’ex Sto- dato, dovrà saltare il Palermo, in trincea, perché proprio nel ché i padroni di casa non
Bologna. rire una Samp rocciosa che rari. Borriello corre ad è un segnale inquietante. Nel- finale la Samp si risveglia. sfruttano a dovere la velo-
NOTE - Spettatori 30 mila bada ai fatti e con un forcing abbracciare Leonardo. Gesto l’ennesimo affondo, Bonera Prima Zambrotta salva sul UDINE - Un punto non cità di Sanchez e Di Nata-
circa. All'8’st Bonera per costante mette sotto la difesa appassionato che sintetizza infatti commette un fallo inge- tiro di Tissone, poi Dida risolve la situazione, ma le. Il capocannoniere ci
fallo da ultimo uomo. rossonera. Ma al primo vero tutto l’amore della squadra per nuo su Cassano. Rigore inec- blocca la palla sulla linea. Ma per come sono andare le prova su punizione al 35’
Ammoniti: Abate, Ambro- affondo a passare è la squadra il tecnico brasiliano che ha cepibile e rosso per il difenso- non può nulla al 47’ quando cose per l’Udinese è come ma Viviano si salva con i
sini, Lucchini, Poli, Tisso- di Leonardo. Mancini al 20’ tutte le intenzioni di tornarsene re. Antonio segna e Leonardo Pazzini vola più in alto di una vittoria. Sotto di un gol pugni, poi Floro Flores a
ne per gioco scorretto, calibra un’ottima palla dalla a Rio de Janeiro. Il Milan, sor- toglie Mancini: in campo va tutti e infila il 2-1. Marassi dal terzo minuto, i bianco- un minuto dal riposo spe-
Borriello per proteste. bandierina per la testa di Bor- nione, potrebbe raddoppiare Oddo per rinforzare la difesa. sogna. La Champions è sem- neri hanno il merito di non disce a lato un gran destro
Angoli: 7-4. riello. Micidiale il colpo con la altre due volte. Prima con Al Milan non resta che tenere i pre più vicina. arrendersi mai, e festeggia- dal limite. Il Bologna torna
no il pareggio al primo di negli spogliatoi meritata-
recupero, quando Antonio mente in vantaggio di un
dino svetta in area ma colpi- Di Natale si sveglia dal gol. Marino passa al 4-2-4
AI VIOLA NON BASTA LA RETE DI MONTOLIVO sce la parte alta della traver- torpore in cui era caduto e cinque minuti dentro la
sa con Consigli spettatore segna la sua rete numero ripresa, con Pepe che va a
preoccupato. Prandelli si 24 in stagione, allungando

L’Atalanta ci crede ancora


rinforzare la fascia sinistra
rende conto di dover su Milito in cima alla clas- e Floro Flores accentrato a
aggiungere fantasia in attac- sifica dei bomber. Il Bolo- fianco di Di Natale. L’Udi-
co e nell'intervallo fa prepa- gna non può fare altro che nese mette il Bologna alle
rare Jovetic: il montenegri- rammaricarsi: sterile corde per un quarto d’ora,

Fiorentina, Europa lontana


no, però, si blocca durante il davanti ma perfetta in dife- facendo venire in più occa-
riscaldamento e il tecnico sa, la squadra di Colomba sioni i brividi a Viviano.
deve rinunciare al cambio. rinuncia troppo presto ad Gli ospiti escono dal
Passano poco più d 10 attaccare, lasciando l’ini- momento critico dopo il
minuti e in casa viola si pro- ziativa agli avversari negli 20’, dopo aver metaboliz-
Ferreira Pinto e Tiribocchi ATALANTA 2 cede all'ennesima rivoluzio-
ne di giornata: dentro Keirri-
ultimi 15’. E’ il primo zato l’ingresso di Modesto
FIORENTINA 1 punto dopo 5 sconfitte di per Adailton che ha ridise-
riaccendono la corsa son per Bolatti, Santana si
abbassa in regia. Dopo 45'
fila, ma ora i rossoblu sen- gnato la squadra col 4-4-2.
tono sul collo il fiato del- I padroni di casa però si
dei bergamaschi di Mutti MARCATORI: Ferreira
Simone Tiribocchi festeggia il 2-0 alla Fiorentina
di sostanziale anonimato, l’Atalanta, terz’ultima e rifanno pericolosi al 35’,
Pinto al 6' p.t., Tiribocchi però, si sveglia Tiribocchi: solo due punti dietro.
l'ariete nerazzurro prima quando un colpo di testa di
al 24' s.t., Montolivo al Nemmeno l’Udinese è
BERGAMO - Il momento dido traversone di Valdes sbaglia un diagonale, poi Lukovic si stampa sul palo
30' s.t. tranquilla come sperava,
clou di Atalanta-Fiorentina è dalla sinistra: difesa colpe- l'azzecca ma è respinto dal a Viviano battuto L’Udine-
ATALANTA (4-4-2): anche se a quota 39 ha 5
il 45' del secondo tempo, volmente sorpresa e viola palo, infine si inventa una se prende coraggio e
Consigli (Coppola dal 3' punti di margine sull’ulti- schiaccia gli avversari
s.t.), Capelli, Manfredini, quando da Udine arriva la che - ancora una volta - par- rovesciata d'antologia a cen-
notizia del pareggio di Di tono ad handicap. La reazio- mo posto che spedisce in nella propria metà campo,
Bianco, Peluso, Ferreira tro area sulla quale Frey può B. Pasquale Marino sce-
Natale che riporta il Bolo- ne dei toscani ci sarebbe solo applaudire. La partita a e al primo minuto di recu-
Pinto (De Ascentis dal glie Sammarco in mezzo al pero raggiunge il pari. Una
31' s.t.), Padoin, Gua- gna a due punti. Lo stadio di anche, ma i traversoni che questo punto sembrerebbe
Bergamo esplode d'entusia- spiovono in area trovano un tutta in discesa per i padroni campo al posto di Inler e sponda di testa di Corradi
rente, Valdes, Amoruso manda Floro Flores ad (entrato tra i fischi al 40’ al
(Doni dal 22' s.t.), Tiri- smo, ma poi rischia di essere isolato Gilardino a battersi di casa, ma l'ex Montolivo
gelato: Vargas ha la palla da solo contro quattro difen- non ci sta: meraviglioso affiancare Sanchez e Di posto di Floro Flores) lan-
bocchi. All. Mutti. Natale in attacco. Franco cia Asamoah in area, sci-
Fiorentina (4-3-2-1):
buone per il pari, ma il suo sori avversari. Col passare destro al volo dal limite e
sinistro finisce in curva e, dei minuti i centrocampisti Coppola è battuto. Manca Colomba cambia modulo: volata in mezzo dove Di
Frey, Comotto, Krol- 4-3-1-2 con Adailton alle Natale è appostato e pronto
con lui, probabilmente ospiti guadagnano campo e un quarto d'ora e Mutti non
drup, Gamberini, Felipe spalle della coppia Zalaye- a infilare Viviano. I padro-
anche le speranze europee prendono in mano il gioco, perde tempo: fuori Ferreira
(Gobbi dal 12' s.t.), dei viola. I ragazzi di Mutti, al momento di concludere, ta-Di Vaio. I piani dei due ni di casa prendono corag-
Bolatti (Kerrison dal 12'
Pinto dentro De Ascentis a
invece, possono ancora però, i ragazzi di Prandelli contenere la sfuriata avver- tecnici saltano dopo appe- gio e sfiorano il gol beffa
s.t.), Montolivo, Santana sognare. La Fiorentina inizia difettano in precisione: na 3’, quando Zapata subito dopo con Pepe, ma
saria. La mossa se non altro
(C. Zanetti dal 22' s.t.), bene, ma alla prima occasio- Montolivo dal limite allarga è fortunata, ma il ‘merito’ è devia alle spalle di Handa- il portiere del Bologna è
Marchionni, Vargas, ne sono i bergamaschi a il destro, Felipe da sottomi- soprattutto di Vargas, che novic un calcio d’angolo attento. Finisce in parità,
Gilardino. All. Prandelli. passare con un colpo di testa sura di testa non centra la butta al vento il pareggio da sinistra di Adailton. per la salvezza tutto riman-
ARBITRO: Romeo. di Ferreira Pinto su splen- porta da pochi passi, Gilar- proprio al 90'. L’Udinese accusa il colpo, dato.
Contrasto tra Peluso e Koldrup

Champions League
Mourinho pensa al 4-1-4-1 con Eto’o unica punta. Aeroporti chiusi: viaggio massacrante via Francia per i catalani

L’Inter studia Messi, il Barca arriva in pullman


MILANO - Per la seconda domenica di dare in tilt, o quanto meno arginare i mento contro la Fiorentina in coppa Ita- sta prima che la nube vulcanica cam-
fila l' Inter si deve accontentare di anda- ricami palla a terra del Barca. Fa ancora lia. In questo caso, il piano partita del- biasse i piani blaugrana, e stasera alle 19
re a dormire alle spalle della Roma. male il ricordo della sfida del Camp l'Inter potrebbe essere contenere e ripar- si allenerà a San Siro. “La Uefa ci ha
Nella testa di Mourinho, però, già da Nou a novembre, dimostrare che la sua tire, con Eto’o unico attaccante. L'alter- detto che non ha intenzione di rinviare
venerdì sera c’è solo il Barcellona, osta- squadra ha accorciato le distanze è la nativa di Mourinho è affidarsi al modulo la partita – aveva commentato Guardio-
colo ben piu' arduo sulla strada della prova più difficile per il portoghese. a trazione offensiva con tre punte e la – sono preoccupato, non è esattamen-
Champions League. Il portoghese ha Che, studiando il Barcellona, è andato Sneijder a supporto. te il riposo ideale dopo una gara intensa
studiato a fondo i video della squadra di anche a ripescare chi e come ha più Tutto questo mentre il Barcellona, a come il derby ma non abbiamo scelta. E
Pep Guardiola, già affrontata due volte messo in difficoltà Messi e compagni: il causa dello stop ai voli per la nube tossi- poi se dovessimo andare in pullman
negli ultimi mesi. Inutile contare più di Chelsea della scorsa stagione disegnato ca, ha intrapreso in pullman un incerto penso a tutte quelle squadre di terza o
tanto che lo scomodo viaggio in pull- con un 4-1-4-1 da Guus Hiddink. Quel viaggio della speranza verso al semifi- quarta serie che ogni due settimane si
man mandi in crisi i catalani. I pericoli modulo potrebbe essere la mossa a sor- nale d’andata di Champions League fanno viaggi lunghissimi per andare a
sono tanti, e quello numero uno è Lio- presa per non lasciare spazio nè sulle contro l’Inter. La comitiva, parsa decisa- giocare…”. La prima ipotesi era prende-
nel Messi, per non dire dell'ex Zlatan fasce nè in mezzo al campo. Con Chivu mente allegra, è stata sistemata su due re un aereo per una città italiana del
Ibrahimovic che dopo un ritorno anoni- a disposizione, Mourinho potrebbe pullman. Prima tappa di 634 chilometri Centro-Nord, però ieri l’aeroporto di
mo al Meazza a settembre questa volta avanzare Maicon esterno di centrocam- fino a Cannes, seconda di 351 dalla città Barcellona è stato chiuso alle 9. La
avrà voglia di lasciare il segno. Ma, in po, in una posizione che il brasiliano ha francese a Milano. Il Barça finirà per seconda opzione era il pullman, ed è
generale, i nerazzurri punteranno a man- dimostrato di saper gestire nell'esperi- arrivare più o meno alla stessa ora previ- rimasta solo quella. La partenza del Barca
in pullman per l’Italia
28 Lunedì 19 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

Prima Divisione I costieri sognano la salvezza che potrebbe


arrivare già dalla prossima contro il Como
SECONDA DIVISIONE La Juve Stabia sconfitta al Menti
Il tandem
d’attacco
dei rossoneri
non perdona
Derby amaro
i lombardi
e infila per i gialloblù
tre volte
il portiere
Caglioni
La Scafatese
convince e si allontana,
riapre i giochi
TRIS DEL SORRENTO
SORRENTO 3 forse definitivamente
PRO PATRIA 0 dalla zona play-out. JUVE STABIA 0
Decimo posto, con sei
SORRENTO (3-5-2): punti di vantaggio sul SCAFATESE 2
Marconato; Di Nunzio, Viareggio, che occupa
Fernandez, Lo Monaco; l’ultimo posto che JUVE STABIA (4-4-

Paulinho show
Vanin, Fialdini, G 2): Panico; Ametra-
reco (42’ st Arcidiaco- costringe agli spareggi
salvezza. Paulinho, a no, Gritti, Maury,
no), Raggio Garibaldi Moretti; Tarantino,
(36’ st Esposito), Ange- quota 14 reti con la
li; Paulinho (44’ st Ottobre, Ruscio,
Pignalosa), Carlini. A doppietta di oggi, sale Amore (dal 1´ st
disp.: Criscuolo, Silve- al secondo posto in Peluso); De Angelis,
stri, Masiero, Gallo. All: classifica cannonieri, Varriale. All: Rastelli

e il Pro Patria va ko
Simonelli. insieme a Chianese e SCAFATESE (3-4-
PRO PATRIA (4-3-3): 3): De Felice;
Caglioni; Del Grosso (1’ Motta alle spalle solo
st Rudi), Rinaldi, Chiec- di Le Noci del Pergo- Mastronicola, Braca,
chi, Bruccini; Palermo crema, in testa con Pagano; Colella,
(44’ pt Chiodini), Cri- diciotto gol. Il pericolo Basile, Corsale, De
stiano (26’ st Giambru- Girolamo; Napoli (dal
no), Serafini; Urbano, R dell’ex Ripa è stato 26´ st Poziello),
ipa, Sarno. A disp.: scongiurato. A tre gior- Ramaglia (dal 15´ st
Nocciola, Marci, Ghido- portiere Caglioni al vidi al portiere Caglio- minuti più tardi, quan- nate dalla fine, il Sor-
li, Baù. All.: Di Fusco. Borrelli), Sifonetti.
ARBITRO: Merchiori di
minuto ventiquattro del ni. Marconato fa da do l’estremo difensore rento è ad un passo All: Rossi
Ferrara. primo tempo e spedisce spettatore non pagante bustocco rifila un colpo dalla sospirata salvezza ARBITRO: Santono-
MARCATORI: 24' pt il Sorrento lontano e, al 20’ della ripresa, a Carlini in area di diretta. E’ evidente che cito di Abbiategras-
Paulinho, 20' st Pau- dalla zona calda della mentre l’attaccante bra- rigore. Penalty e cartel- il Sorrento ha cambiato so.
linho, 27' st Carlini. classifica. Di Fusco siliano del Sorrento lino rosso sventolato MARCATORI: al 3´
marcia nel momento in
corre ai ripari inserendo chiude il match alla sua sotto il naso di Caglio- cui è subentrato per la pt e all´11´ st Napoli.
di Giuseppe Palmieri il giovane Chiodini per maniera. Serie di drib- ni. In porta va Giam- seconda volta Gianni
Palermo e nella ripresa bling e destro poderoso bruno, che subentra a Simonelli in panchina. CASTELLAMMARE
SORRENTO - Il Sor- Rudi al posto di Del che batte ancora Cristiano, ma nulla La campagna acquisti DI STABIA (Antonio
rento mette al bando la Grosso, ma la musica Caglioni. I rossoneri può sulla trasformazio- fatta dal ds Lupo a gen- Vitiello) - Blocco degli
nostalgia, stende l’ex non cambia, è sempre il sul doppio vantaggio ne di Carlini. Tre a naio non è stata così aerei in tutto il mondo e
bomber Francesco Sorrento a dominare non possono che con- zero e gara in archivio, fallimenatare come si anche la Juve Stabia a venir fuori dopo un vantaggio degli ospiti. La
Ripa, e vola verso la l’incontro. Paulinho è trollare un avversario con il Pro Patria inca- pensava e il club rosso- smette di volare. Il team avvio sottotono, che le è ripresa vede subito il rad-
salvezza diretta metten- scatenato e in un paio irriconoscibile e spento. pace di tirare verso la nero ha forse esonerato di Rastelli torna con i costato lo svantaggio doppio dei canarini fir-
do nei guai il Pro Patria, di occasioni sfiora il La partita vive il suo porta di Marconato. con estrema fretta il piedi per terra e deve immediato. Al 20’ azione mato Napoli. Grande la
battuto per 3-0, grazie raddoppio e mette i bri- definitivo epilogo sei Sorrento che vince e dirigente. interrompere la striscia di da manuale per le vespe. prestazione della punta
all’ennesima prova risultati utili consecutivi Apertura di Amore dalla canarina, autore di una
eccellente della coppia proprio sul più bello. sinistra, velo di De Ange- doppietta, che realizza il
d’attacco Paulinho- Derby amaro con la Sca- lis e pallone che finisce gol in maniera anche
Carlini, che ha messo fatese che ne fa due gra- sui piedi di Varriale; piuttosto fortunosa.
la firma sulle tre reti zie al bomber Napoli, l´ex attaccante canarino Napoli entra in area dalla
che hanno deciso l’in- vera spina nel fianco per i serve in velocità ancora sinistra, salta Gritti e,
contro. Nessuna sorpre- gialloblù sin dal primo De Angelis la cui conclu- vincendo anche un rim-
sa di formazione per minuto quando a freddo sione, diretta al primo pallo, batte Panico in dia-
mister Simonelli, che si colpisce la retroguardia palo, viene deviata in gonale. Dopo 5 minuti di
affida al 3-5-2 con Fial- delle vespe. I canarini, corner da De Felice. La recupero, finisce la parti-
dini che si aggiunge dopo appena tre giri di Juve Stabia tenta di ta con il più imprevedibi-
sulla linea mediana e orologio, passano in van- rimettere in piedi la parti- le dei risultati. La Scafa-
Greco che prende il taggio a sorpresa. A fir- ta, ma le difficoltà sono tese vince 2-0, premiata
posto dello squalificato mare la rete che apre le doppie. Tutto in salita per da una prestazione a dir
capitan Marconato. Di contese è proprio Napoli, la squadra di Rastelli che poco perfetta. Gli uomini
Fusco schiera un Pro inserito nell’undici titola- dalle prime battute com- di Rossi imbrigliano la
Patria a tre punte, con re all’ultimo momento. prende che non è una Juve Stabia e, con due
Urbano e Sarno ai lati L’azione del gol parte da giornata fortunata. Lo si gol segnati rispettiva-
di bomber Ripa. E’ il Corsale, il centrocampi- capisce al minuto 26. mente negli avvii del
Sorrento a fare la parti- sta innesca centralmente Juve Stabia a un passo primo e del secondo
ta, lasciando poco spa- la punta canarina, che è dal pareggio. Moretti, su tempo, si aggiudicano tre
zio alle ripartenze dei abile ad infilarsi in area e punizione, becca clamo- punti pesantissimi in
lombardi. Il campo “Ita- a battere Panico. Il primo rosamente il palo che gli chiave salvezza. Tre
lia” spinge i costieri sul acuto della Juve Stabia nega la gioia della secon- punti persi, altrettanto
campo sintetico bagnato arriva su un cross di da rete in campionato pesanti, per la Juve Sta-
dalla copiosa pioggia Ruscio, De Angelis col- nonchè di una rete che bia che, incassata anche
pisce di testa ma De Feli- avrebbe potuto riaprire le la seconda rete, non è riu-
caduta sulla Campania. ce blocca senza problemi. sorti della gara. Il primo scita più a recuperare la
Il primo boato è firmato La Juve Stabia comincia tempo si chiude con il gara.
Paulinho che batte il Il Sorrento vince 3-0 contro il Pro Patria e balza a 39 punti in classifica, ad un passo dalla salvezza

SECONDA DIVISIONE
ISOLA LIRI 1
VICO EQUENSE 0
La squadra di mister Ferraro esce senza nemmeno un punto dalla trasferta romana
ISOLA LIRI (4-5-1): Man-
giapelo; Mirarchi, Muccia-
relli, Matrisciano, La
Rocca; Raffaello, Gennari
Il Vico affonda, condannata ai play out
VICO EQUENSE (Giu- diventato eroe del match
(48' st Falco), Costanzo,
D'Alessandro, Carboni seppe Palmeri) - Il Vico con la rete della vittoria.
(37' st Paolacci); Simo- Equense esce battuto dal Per il Vico la prossima
netta (10' st Fofana). A campo dell’Isola Liri ed gara contro l’Igea Virtus
disp. Fiorini, Sperati, è matematicamente con- non ha alcun valore di
Bussi, Zappacosta. All.
Grossi. dannato ad affrontare i classifica, ma ritrovare il
VICO EQUENSE (4-4-2): play-out. L’Igea Virtus sapore della vittoria può
Munao; Gargiulo, Russo, retrocede perché non ci essere una buona iniezio-
Scognamiglio, Loreto; sono più abbastanza ne di fiducia per poi ten-
Marciano, Armellino, Tra- punti in palio per evitare tare, ai play-out, l’assalto
pani, Morfù (20' st Donna-
rumma); Esposito (17' st l’ultimo posto e cosi i damentale per la rincorsa sioni sotto porta, ferman- ad una clamorosa salvez-
Napoli), Lupico. A disp. campani affronteranno alla salvezza diretta gra- dosi anche sui guantoni za. Il Vico Equense visto
Izzo, Palumbo, Chiarello, gli spareggi salvezza. zie ad una rete segnata al dell’ottimo portiere oggi è tutt’altro che spac-
Cinque, Biancardi. All. Davanti a poco meno di 72’ da Fofani, subentrato Mangiapelo. Una gara ciato. L’obiettivo di Fer-
Ferraro. un migliaio di spettatori, da pochi minuti a Simo- equilibratissima, decisa raro è restare in Seconda
ARBITRO: De Benedictis netta. Il Vico Equense ha dalla mossa del tecnico
di Bari.
la formazione della pro- divisione dopo un cam-
MARCATORI: 72' Fofana vincia di Frosinone ha venduto cara la pelle, ma laziale Grassi che ha pionato di grande soffe-
(Iso). ottenuto un successo fon- ha sbagliato troppe occa- inserito Fofani, poi renza. Il Vico Equense condannata a giocare i play out
CRONACHE di NAPOLI
Calcio Lunedì 19 Aprile 2010
29

Serie D Nella trasferta salernitana a segno


Moxedano, Barone, Bonanno e Fontanella
SERIE D GIRONE H

Il Pomigliano Il Neapolis a forza quattro


“vede” i play off Poker dei gialloblù all’Angri e campionato archiviato con otto punti di vantaggio
ANGRI 0

Auricchio spegne NEAPOLIS


ANGRI (4-3-3): Sannino;
Falanga, Marcello, Citro ,
4

il Casarano
Conte; Tortora, Esposito,
Amatruda (1' st Cataldo);
De Sena, Cirillo (9' st D'A-
maro), Barbati. A disp.
Campitiello, La Gioia,
ra. Ma rimane ad un solo Conte R., Russo. All.
POMIGLIANO 1 Rega.
punto dal quinto posto,
CASARANO 0 l’ultimo utile per partecipa- NEAPOLIS (4-3-3): Napo-
re agli spareggi promozio- li.; Dascia, Mannone,
Daleno, Bianchi; Esposito
POMIGLIANO: Sor- ne. In un Gobbato inzuppa- (35' pt Civita), Bonanno,
rentino L., Mauro, Di to dalla pioggia il Casarano Barone (17' st Volpe);
Domenico, D'Imporza- terzo in classifica viene Pastore (27' st Sergi),
no, Rea, D'Arienzo, battuto grazie alla rete di Moxedano, Fontanella. A
Sorrentino G. (dal 28' Auricchio nella ripresa.
st De Santo), Mollo disp. Cozzolino, Fiore,
(dal 15' st Ramora),
Ancora una volta la gara è Somma, Foggia. All.
Auricchio, Giliberti, stata vinta dalla formazione Castellucci.
Guadagno (dal 4' st più compatta e generosa. ARBITRO: Valente di
Alizzi). All.: Corino Nei primi quarantacinque Roma.
CASARANO: Leopizzi, minuti, dopo il minuto di MARCATORI: 8’ pt Moxe-
Salvadore, Palma, raccoglimento per le vitti- dano, 17’ pt Barone su Sulla sinistra il mister del Neapolis Ezio Castellucci, sulla destra il centrocampista Raffaele Moxedano
Cenciarelli, Fazio, me di Val Venosta, la cro- rigore, 30' pt Bonanno, 41'
Calabro, Crinò (dal 1' naca della partita fa regi- st Fontanella. punti che sono difficilmente per i sostenitori dei biancoblù con il rigore procurato dalla frazione di gioco si conclude
st Palazzo), Bonaffini strare una gara piuttosto recuperabili, anche se il Nespo- arriva dal Simpatia di Pianura. squadra di Castellucci e tra- con il tris dei napoletani. Il
(dal 36' st Serao), bloccata, molto combattuta di Antonio Vitiello lis e il Pianura hanno ancora La squadra di Scarfato pareg- sformato da Barone. Due a secondo tempo scorre via
Genchi, Villa, Aragao uno scontro diretto da giocare. gia in extremis e perde altri zero al 17’ e altri tre punti già senza grosse emozioni, entram-
(dal 10' st Contino). a centrocampo. Aragao e
All.: Bianchetti Villa (traversa per lui) per ANGRI - Manca solo l’ufficia- La squadra di Castellucci, due punti. Gli ospiti aprono le assicurati. Ma l’agonia per i be le squadre non tentando di
ARBITRO: Trafirò di gli ospiti sono i più perico- lità ma il Neapolis ha pratica- supera agevolmente i padroni marcature dopo soli otto minuti giovani salernitani non finisce accelerare. Da un lato l’Angri
Barcellona di Pozzo di losi, mentre gli avanti di mente archiviato il campionato di casa che non ha più niente grazie al solito Raffaele qui. Infatti al 30’ del primo con i giovani spera di mantene-
Gotto casa non sfruttano le inizia- ed è pronto a festeggiare il pas- da dire al campionato di serie Moxedano che infila il portie- tempo è Bonanno a portare a re la gara su ritmi bassi dall’al-
MARCATORI: al 63' tive create dal centrocampo saggio in Seconda divisione. D. L’Angri è sceso in campo re Sannino. In campo la supe- tre i gol del Neapolis, ma i tro lato il Nespolis non ha
Auricchio. di Corino. E’ nella ripresa Come era prevedibile alla vigi- con i giocatori della juniores riorità del Neapolis è netta, i napoletani nonostante tutto non intenzione di sprecare ulteriori
che il match si sblocca gra- lia, contro la Juniores dell’An- per non perdere la categoria. ragazzi di Rega non disdegna- infieriscono, cercando di energie. Così soltanto alla fine
POMIGLIANO (Roberto zie ad Auricchio. Al 63’ gri il Neapolis non ha problemi Una squadra che ha comunque no di alcune sortite offensive risparmiarsi per il rush finale dell’incontro, al minuto 41,
Scognamiglio) - Il Pomi D’Imporzano lo lancia sul e cala un poker che in conco- centrato la salvezza. Il Neapo- ma l’esperienza e il tasso tecni- del campionato, anche se otto arriva il quarto ed ultimo gol
resta agganciato al treno filo del fuorigioco a tu per mitanza con il pareggio del lis passeggia in trasferta e si co dei biancoblù è determinan- punti di distacco sono ormai degli ospiti con Fontanella,
playoff. Resta sesto per la tu con Leopizzi: palla in Pianura allunga a più otto sulla aggiudica tre punti per la corsa te. Dopo un quarto d’ora la troppi da recuperare per l’unica che chiude così i giochi e
concomitante vittoria per fondo al sacco. Il finale è seconda in classifica. Otto al titolo. Ma la notizia più bella partita già finisce in archivio, inseguitrice Pianura. La prima sopratutto il campionato.
1-0 del Forza e Coraggio tutto un forcing degli ospi-
sull’Ischia e del pareggio ti, ma la difesa locale tiene:
del Sant’Antonio a Pianu- finisce 1-0 PISTICCI (Raffaele Roma- modo di protestare con l’ar- che decide la partita arriva
SERIE D GIRONE H PISTICCI 1 no) - La Turris cade a bitro per due evidenti calci a metà ripresa con Noviello
TURRIS 0 Pisticci ma la salvezza di rigore non concessi. Il che devia nella propria
matematica è sempre più primo è al 23’ quando Teta porta un traversone nean-

Battuta d’arresto PISTICCI: Marino, Basi-


le, Polichetti, Guarino
Malafronte, Di Maria, Pal-
ladino (1’st Lupacchio),
vicina. Gara alla camomilla
quella in terra lucana con i
padroni di casa più motivati
calcia a modo suo una
punizione ed in barriera è
evidente la deviazione di
che troppo pericoloso di
Polichetti. La Turris non
reagisce anche se il finale
Cazzarò, Parente, D’A- viste l’esigenza pressante mano di un difensore gial- riserva due brividi. Il primo

per la Turris niello, Farinola (17’st


Benegiano). All. Arleo
TURRIS: Sorrentino
(38’st Prete), Coppola,
dei tre punti per continuare
a sperare nella salvezza.
Mandragora deve rinun-
ciare all’infortunato Vivona,
lonero. Il secondo su
Russo che in area di rigore
viene platealmente tratte-
nuto e non ottiene la mas-
è al minuto trentotto con
Sorrentino che esce in
barella (un ambulanza lo
accompagnerà subito in
Prisco, Montariello (25’st

Fatale la trasferta Sito), Noviello, Grillo, rispolvera Prisco dal primo sima punizione neanche ospedale per precauzione)
D’Ambrosio, Visciano minuto e Montariello gioca dopo aver mostrato all’arbi- dopo uno scontro fortuito
(43’st De Carlo), Longo- esterno alto a sinistra. tro la maglia stracciata. con Lupacchio che lo colpi-
bardi, Teta, Russo. All. Russo torna al fianco di Nella ripresa Arleo inseri- sce con una testata in
Mandragora Longobardi con Teta e sce un’altra punta (Lupac- petto; il secondo pochi

di Pisticci
ARBITRO: Rizzo di
Siena Visciano in cabina di regia. chio) con l’intento di vince- istanti prima del fischio
MARCATORE: 21’st Il primo tempo è sonnolen- re la gara, Mandragora finale con Longobardi che
Noviello (aut.) to ma c’è da registrare invece fa esordire Sito gio- in piena area coglie in
come i corallini hanno vane della juniores. La rete pieno la traversa.

SERIE D GIRONE H SERIE D GIRONE H SERIE D GIRONE H SERIE D GIRONE I

Un gol di Tedesco punisce L’Ischia ripiomba La Sibilla ora trema La Viribus Unitis sale
il Pianura nel recupero nell’incubo play out Colpo del Bitonto sul treno salvezza
Il Sant’Antonio Abate si mantiene in zona play off Il Forza e Coraggio non perdona e nello stadio I pugliesi colgono l’intera posta in palio dalla trasferta Una doppietta di Sansone permette ai vesuviani
La squadra di Scarfato abbandona la corsa al titolo a porte chiuse batte la squadra di Monti napoletana. I flegrei subiscono quattro pesanti reti di superare il Modica e di sperare ancora
ta su un campo molto pesan- FORZA E COR 2 nel proprio stadio di 3 nemmeno un punto. La abbatte il temibile Modica
PIANURA 1 te a causa dell’incessante casa. La partita si è gio- SIBILLA squadra di Bacoli non VIRIBUS UNIT. 2 e consente alla Viribus di
SANT’ANTONIO 1 pioggia caduta sul Simpatia ISCHIA 0 cata a porte chiuse, ma BITONTO 4 convince in difesa e MODICA 0 continuare a sperare nella
per tutto l’arco della partita. questo non è stata un’at- subisce quattro gol dal salvezza. Demerito a
PIANURA (4-4-2): Al 25’ Pianura in vantaggio. FORZA E CORAGGIO: Di tenuante per la squadra BACOLI SIBILLA FLE- Bitonto. La situazione VIRIBUS UNITIS: For- Candiano che con la sua
Lima; Carbonaro Matte- Cross di Letizia per Ventre, Matteo, Valletta , Clemen- di Mauro Antonello. La GREA: Polizzi, Andreozzi in classifica del Sibilla misano, Meccariello (dal espulsione al 25’ del
ra Allocca Letizia; Ven- cross preciso del mancino te, Caruso, Troisi, Candri- partita ha visto quasi (11’ st Punziano), Zinno, Risi, 18' pt Granato), Barone, primo tempo ha lasciato i
na, Massaro (82' Manda- Esposito, Poziello, Qualano si fa sempre più critica.
tre Galdean Ianniello pianurese e De Luca in sempre il team di casa Porcaro, Cagnale (dal suoi per un tempo e
Manzo ( 25’st De Rosa) to), Gasparini, Mallardo (36’ st Majella), Dinolfo, Mari- Le ultime prestazioni 44' st Capasso), Piccolo,
spaccata fa 1 a 0. Nella (55' Stroffolino), Riccio, attaccare, mentre gli iso- niello (21’ st Laudiero), Com- della squadra di mister mezzo in inferiorità
; De Luca (41’st Russo) Laureto, Sansone, Inge-
Del Sorbo ( 22’st Sibilli). ripresa la gara perde in bel- Cavotta (68' Formato). All. lani molte volte hanno pierchio, Castiglione. All. Carannante erano state nito, De Palma (31' st numerica. Sansone castiga
All.: Scarfato lezza date le precarie condi- Mauro Antonello. subito il pressing dei Carannante.
incoraggianti, ma il Chiaramonte), Giuglia- i siciliani con un gol per
SANT’ANTONIO zioni del campo. Le uniche ISCHIA: Carotenuto, beneventani. I due gol BITONTO: D’Antonio, Dispo- no. All.: Cimmino tempo. Il primo matura da
ABATE (4-4-2): Della Impagliazzo, Accurso, Di hanno regalato al Forza sto, Cellamaro, Falanca, team flegreo è ritornato MODICA: Falco, Fonta-
emozioni le regalavano Meglio, Monti V., Sogliuz- nella zona calda. Ogni un calcio di rigore asse-
Pietra; Vituperio Coccu- Manzo che tutto solo e Coraggio tre punti pre- Colangione, Armento, Mode- na (dal 40' st Lanza),
rullo (25’st Maffucci) zo, Trofa, Padula, Cascia- sto (26’st D’Ambrosio), Mar- partita sarà una finale e Vindigni, Sammito (dal gnato al 43’ per atterra-
D’Aniello Itri ( 38’st davanti al portiere lo drib- ro, Quinto, Schettino. A ziosi per la corsa ai play tellotta, Persia (24’st Di Pier- 25' st Incatasciato), mento di De Palma su
blava ma si allargava troppo off. Il pareggio del dalla prossima il team
Siano); Conte Temponi disp. Calò, De Stefano, ro), De Santis, Gargiulo (35’st
campano cercherà la Cocuzza (dal 37' st lancio di Ingenito. Dal
Sekkoum Russo (19’st calciando sull’esterno della Zuccolilli, Pezzullo, Buono, Sant’Antonio Abate Lopez). All. Pizzulli. Cicero), Cheni, Privitera, dischetto parte Sansone
De Sio); Tedesco Soli- rete. Scarfato poi decideva Piro, Nion Baceda. All. contro il Pianura, ha ARBITRO: Riccardi di Nova- vittoria per ritornare a Romeo, Porto, Sicali, che non è il rigorista scel-
mene. All.: Di Nola di coprirsi togliendo dal Monti G. concesso il sorpasso ai ra. sperare. La condanna Candiano. to, ma gli viene affidato il
ARBITRO: Pellegrini di MARCATORI: Riccio 28’
beneventani. L’Isola d’I- MARCATORI: Castiglione dei play out non è anco- ARBITRO: Giovani di
Roma. campo tutte e tre gli attac- pt, Cavotta 65’ st. 24’, Copierchio 29’, Martellot- Grosseto. tiro dagli undici metri per
MARCATORI: 25’ De canti, i pianuresi arretravano ARBITRO: Bollese di schia ripiomba invece ta 35’, De Santis 41’, Armento
ra matematica ma poco MARCATORI: Sansone permettergli di segnare il
Luca 47’st Tedesco. troppo, il Sant’Antonio ci Roma. nell’incubo retrocessio- 68’, Dinolfo 80’, Di Perro 81’. ci manca. Contro il rig. 43' pt e al 37' st. suo decimo gol. Nel fina-
credeva e in mischia Tede- ne, ed ora saranno deci- Bitonto è mancato il le, al 37’, sempre lui sale
sco in pieno recupero rega- sive le ultime partite per guizzo finale per con- a undici in classifica can-
NAPOLI - Pareggio beffa lava il pari alla sua squa- BENEVENTO - Il trovare una salvezza BACOLI - Ennesima cretizzare le diverse SOMMA VESUVIANA nonieri scattando sul filo
per il Pianura che non va dra.Pianura rimandato in Forza e Coraggio rag- diretta. Gli isolani con- sconfitta casalinga per il occasioni offensive con- (rosco) - Sansone tiene a del fuorigioco su assist di
oltre il pari col Sant’Antonio blocco, per sperare di fare giunge la zona play off teranno sui match inter- Sibilla che, nonostante i fezionate dall’attacco galla la Viribus. La dop- Ingenito ed insaccando
al termine di una gara gioca- qualcosa in chiave play off. battendo l’Ischia per 2-0 ni. tre gol, non porta a casa flegreo. pietta dell’ala sommese per il 2-0 finale.
CRONACHE di NAPOLI
Calcio Lunedì 19 Aprile 2010
31

Promozione 29 giornata a Gli azzurri non approfittano del ko dell’Atletico


Il patron sbotta: “Nocera favorito, ritiro la squadra”

LA SANITA’ FRENA COPPOLA RISTOR, PARI DI CARATTERE


PIMONTE, K0 E POLEMICHE NOCERA, FESTA RIMANDATA IL SAN GIORGIO S’ILLUDE
SANITA’ 2 all’ingresso in area viene R. LETTERE 2 sfera nel secondo palo. Al

AFELTRA: “C’E’ UN COMPLOTTO”


atterrato da Penialco, 21' ancora Guerra tenta il
ATLETICO NOCERA 0 rigore sacrosanto che lo SAN GIORGIO 2 raddoppio ma senza fortu-
stesso numero nove realiz- na. Tre minuti dopo è l'ex
SANITA’: Esposito P. 6.5, RISTOR LETTERE: D'An-
Resito 7, Mottola 6 (al 20’st za spiazzando l’estremo tuono 6, Ingenito 6, Cirillo a tentare di dare un
Di Mauro 6), Ruoppolo 7, difensore ospite. La partita Amendola 6 (20'st Cimmi- dispiacere a De Falco con
Pennialco 6.5, Maturo 6.5 (al continua con i padroni di no 6), Del Sorbo 6, Giu- una bella sforbiciata al
la Sanità. Antonio Afeltra, patron episodi,