Sei sulla pagina 1di 50

• Nuova serie - Anno 20 - Numero 32 - € 1,20* - Spedizione in a.p. art. 1, c.

1, legge 46/04 - DCB Milano - Martedì 8 Febbraio 2011 •

* con «L’atlante delle banche 2010» a € 1,30 in più; con «Guida Master & MBA 2011» a € 6,00 in più; con «L’atlante delle Società Leader 2010» a € 1,30 in più; con guida «Collegio sindacale. Nuove norme di comportamento» a € 6,00 in più;
con «La Guida alle sanzioni edilizie e urbanistiche» a € 7,90 in più; con cd «I nuovi schemi di bando di gara per appalti pubblici» a € 9,90 in più

IN EDICOLA www.italiaoggi.it
LA GUIDA
ALLE SANZIONI
EDILIZIE
E URBANISTICHE

QUOTIDIANO ECONOMICO, GIURIDICO E POLITICO

Reti d’impresa promosse


La detassazione prevista dalla manovra 2010 per Bruxelles non
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

è un aiuto di Stato. In arrivo norme rigorose per l’asseverazione


Giornale dei
IL Via libera comunitario alle reti di im-
presa. La nuova forma di agevolazione Marines italiani a bordo dei mercantili
professionisti introdotta dalla manovra correttiva
2010 ha infatti incassato l’ok di Bru- Ma il loro costo sarà pagato dagli armatori
* * * xelles, secondo cui la detassazione di
cui all’articolo 42 del dl n. 78/2010 non Marine a bordo delle navi mer-
Punto e virgola costituisce una forma di aiuto di Stato.
Tutto pronto, quindi, per l’emanazione
cantili italiane per respingere gli
attacchi dei pirati al largo della
dei provvedimenti attuativi. Il primo Somalia. È quanto chiedono gli ar-
Novanta matori pronti addirittura a pagare
ad arrivare sarà il decreto sull’asseve-
secondi razione, che il ministero dell’economia il ministero della difesa per l’allesti-
per mettere a mento delle basi operative a terra,
metterà a punto per individuare gli enti per i trasferimenti e gli imbarchi
fuoco e organismi dell’imprenditoria abilita- dei marine. Lo stato maggiore
l’evento ti a validare i programmi comuni delle della marina ha già elaborato un
politico reti. piano che prevede la realizzazione
del giorno Stroppa e Bartelli a pagina 21 di quattro basi operative tra Gibuti
e la Tanzania e l’impiego, solo su
richiesta volontaria degli armatori,
Iva - Fatture per tutte le pre- ACCORDO APPARENTE di squadre composte da quattro fu-
stazioni. Lo prevede il ddl di cilieri del San Marco. Le regole di in-
recepimento delle norme co- Le due Germanie gaggio prevederebbero che i marine
italiani possono soltanto rispondere
munitarie
Ricca a pag. 23 di Silvio e Giulio: al fuoco in caso di attacchi. Il piano è
stato consegnato al ministero retto
competitività per uno, da Ignazio La Russa.
R
Redditome-
ttro- Famiglia rigore per l’altro Gioventù a pagina 10
ffiscale a quota Arnese a pag. 5
30 mila euro.
3
È il valore del reddito medio Segnalazione obbligatoria al correntista entro tre giorni dal
d l mese successivo allo
ll sconfinamento
f

Banche, chi sfora va avvisato


dei contribuenti
Bongi a pag. 24

Circolazione - Fari accesi


di giorno per automobili e Segnale d’allarme al correntista che va in rosso. È l’intermedia-
furgoncini per effetto della DIRITTO
rio che deve avvisarlo. Non oltre il terzo giorno del mese succes- & ROVESCIO
direttiva europea 89/2008 sivo a quello dello sconfinamento. Il termine massimo è previsto
Cazzaniga a pag. 26 dal decreto 3 febbraio 2011 del ministero dell’economia, attuativo Nel marzo 2008 Francesco Sto-
dell’articolo 125 del Testo unico bancario. Sarà la Banca d’Italia race, leader della Destra, dichia-
a precisare tempi e modi dell’avviso. Ma il decreto si occupa an- rò in tv: «Se dovessimo essere deci-
Professioni - Conciliazione che di trasparenza precontrattuale e contrattuale nei contratti sivi al senato non voteremmo mai
al test della proroga. Riprende la fiducia a Berlusconi». E poi,
di credito. Prescrive, infatti, di fare in modo che il consumatore riferendosi a Gianfranco Fini,
oggi l’iter di conversione del dl possa confrontare le diverse opzioni del mercato. disse che il segretario aveva «ab-
Milleproroghe IN ITALIA Ciccia a pag. 22 bandonato la casa del padre per
entrare
e nella villa del padrone».
D’Alessio a pag. 27 SITI INTERNET Precisando,
P en passant, che «noi
L’UNICA EDITORIA
non
n saremo mai il bancomat di
Documenti/1
D
za
- La boz-
z di decreto sulla va- GARANZIA Aol acquisisce Il Corsera Berlusconi
B
convenienza».
c
de
da utilizzare a sua
Non solo, con gran-
d anticipo su alcune successive
lutazione dei docenti e
degli Ata
PER LA CASA l’Huffington verso
v la svolta circostanze,
c
che
Storace disse: «Altro
c casa, questo è il casino della

Documenti/2
D - La sen-
Post per 233 sui contratti libertà».
l
cambiato
c
ta
Si vede che Storace ha
parere se adesso, in quo-
t Pdl, entra come sottosegretario
tenza sui dati extracontabili Assistenza Clienti 199 240 493 mln di euro dei
d neoassunti nel
n governo Berlusconi, un espo-
nente
n della sua Destra.
www.italiaoggi.it www.vestahousewarranty.it
Odini a pag. 19 Plazzotta a pag. 17

da
d
da
e in più IL SETTIMANALE DEI PROFESSIONISTI DELLA SCUOLA pag.
p
pag.
44
33
3

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


2 Martedì 8 Febbraio 2011
I COMMENTI
IL CASO DEL GIORNO LA NOTA POLITICA

La coerenza di Repubblica su Scilipoti: Il processo breve


buono quando serve, pessimo se sta col Cav sarà per tutti. O no?
DI PIERRE DE NOLAC in un’inchiesta intitolata nerdì veniva dato risalto DI MARCO BERTONCINI permetta di azzerare qual-
«Big Pharma», Scilipoti all’attività parlamentare che processo in corso contro
Singolar tenzone tra l’ex veniva portato sugli scudi di Scilipoti, sottolineando D’accordo ripartire con il Cav, con conseguenze che
dipietrista Domenico Sci- per le accuse che indiriz- una sua interrogazione al riforma della giustizia e potrebbero riguardare un
lipoti e il giornalista di zava alle multinazionali governo. Oggi tutto questo rilancio dell’economia, am- numero X di procedimenti, è
Repubblica Antonello Ca- dei farmaci: lui contava non accade: da quelle co- messo sempre che si possano chiaro che la stessa reazione
porale, ieri mattina nel lonne sono state riversate superare gli ostacoli parla- del normale cittadino, e non
corso della trasmissione di Domenico Scilipoti contumelie di ogni tipo mentari e condurre in porto solo quella delle opposizioni,
Raitre Agorà, condotta da sulla testa dell’ex dipie- perfino alcune revisioni costi- sarebbe pesante. Quando si
Andrea Vianello. Repub- trista, ora qualsiasi ini- tuzionali. Il piglio assunto da discusse di quella X, troppe
blica ora fa fuoco e fiamme ziativa che porta la sua Silvio Berlusconi ha trovato furono le indicazioni emerse,
contro il parlamentare che targa viene bollata senza l’assenso palese di quanti che, se non variavano dallo
ha lasciato l’Italia dei va- pietà. Per esempio, alla ri- rimpiangono la mai attuata zero all’infinito, ci andavano
lori per appoggiare il go- unione che ha convocata rivoluzione liberale del ’94 vicine.
verno di Silvio Berlusconi, nella siciliana Brolo, Re- (ma la riduzione delle tasse L’ipotesi di una ghigliottina
tanto che Scilipoti si sente pubblica ha evidenziato arriverà?). Tuttavia non è un su dieci o trenta o cinquanta
il nemico numero uno del che «cinquanta spettatori, felice avvio dell’ipotetica nuo- mila processi non è popolare.
giornale del romano largo giovani soprattutto, che va fase il ripescare la legge E non lo è, quali che siano
Fochetti, ma una volta non si erano seduti nelle pri- sul processo breve. i pretesti contrari: circola-
era così: è stato il passag- me file, hanno iniziato a È inutile, infatti, fare i fur- re Maddalena (ossia simili
gio dall’opposizione alla contestare il parlamenta- betti o gli gnorri. Se s’intendo- interventi operati presso la
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

maggioranza a far cam- re passato dall’opposizio- no introdurre rigorosi tempi procura di Torino), tempo per-
biare idea al quotidiano ne di centrosinistra alla perché un cittadino, chiamato so per processi destinati alla
guidato da Ezio Mauro, maggioranza di centro- di fronte a un giudice, possa prescrizione, raffronti con le
così come a chi dirige i destra». E questo gruppo celermente assistere alla ce- amnistie. Il processo breve
supplementi. Sì, perché di persone «ha tirato fuori lebrazione dei vari gradi di per il futuro è una cosa, la
quando Scilipoti si mette- cartelli e maxi banconote giudizio, nessuno si oppone. serranda sui processi in cor-
va di traverso per blocca- da cento euro mostrandole Semmai, vi sono particolari so è un’altra. Non recherebbe
re l’esecutivo berlusconia- 12mila licenziamenti nel a Scilipoti. Qualcuno, con tecnici che andrebbero rivisti, favore elettorale l’insistere su
no, dichiarando guerra comparto (anche se sopra i finti soldi, si è pure imba- rispetto al testo oggi ripesca- disposizioni che, pur essendo
al ministro della Salute il titolo dell’articolo era vagliato». E poi, nel week to alla Camera, tanto che non ad personam, danneggereb-
Ferruccio Fazio, veniva scritto che si trattava di end, ci mancava il collega- sono mancate segnalazioni bero decine di migliaia di
osannato. Nel numero del «cassa integrazione»), de- mento telefonico con il pre- dalla stessa maggioranza. cittadini, convinti di vedersi
Venerdì del 23 aprile dello finendola «una mattanza sidente del consiglio… Se, però, s’intende attuare negata giustizia.
scorso anno, per esempio, inspiegabile». E nel Ve- © Riproduzione riservata una norma transitoria che © Riproduzione riservata

L’ANALISI IL PUNTO

Per celebrare l’Unità Nulla meglio delle startup


d’Italia non si lavora per far crescere il pil

I S
l centocinquantesimo e nullafacente che, inin- ilvio Berlusco- produzione e occupazio-
anniversario dell’Uni- DI PIERLUIGI MAGNASCHI terrottamente e senza ni ha indicato il DI EDOARDO NARDUZZI
ne restano imprigionate
tà d’Italia ricorre il complessi, declina, in nuovo target del- negli schemi economici
prossimo 17 marzo, che è un giovedì. modo garrulo e spensierato, il ben più la crescita italiana: +4% di incre- del recente passato e non si agganciano
Siccome si prevede, per festeggiarlo (non triste verso di Lorenzo de’ Medici: «Di mento annuo del pil alla fine del triennio. al carro dell’innovazione. La scarsità di
per ricordarlo, o per capirlo), di concedere doman non c’è certezza…». Contro l’in- Un obiettivo ambizioso perché significa imprese innovative in Italia è una pos-
a tutti gli italiani una giornata di riposo vito all’avvedutezza, espresso prima da più che triplicare la tendenza naturale sibile chiave di lettura del tasso di cre-
in quel giorno, non è difficile, né azzar- alcuni imprenditori isolati e poi ripreso alla crescita manifestata dall’economia scita anemico del Belpaese. Di startup
dato, prevedere che molte famiglie si co- dallo stesso presidente della Confin- italiana nel primo decennio del nuovo tecnologiche in Italia ne nascono meno
struiranno un bel ponte. La tentazione, dustria, Emma Marcegaglia, è subito secolo. Proposte e ricette in campo sono della media dei paesi avanzati, troppe
del resto, è ghiotta. Con un solo giorno di insorta la Cgil che, per bocca di un suo le solite. Dall’altra parte dell’oceano, il poche e con il difetto di rimanere nane,
ferie, il venerdì, si costruisce infatti un alto esponente, ha detto che, «dato che presidente Barack Obama ha anch’esso cioè piccole dimensionalmente, in termi-
ponte di quattro giorni: giovedì, vener- le fabbriche lavorano al 50% della loro deciso di varare nuove iniziative e inter- ni di fatturato. Per avere tante imprese
dì, sabato e domenica (ma c’è anche chi capacità», fare vacanza il 17 di marzo e venti in grado di accelerare la crescita innovative è necessario disporre di tan-
pensa, aggrappandosi al proverbio che costruirci sopra il ponte per motivi risor- del pil americano, peraltro previsto in ti imprenditori disponibili a rischiare
«l’appetito viene mangiando», di capita- gimentali è un atto dovuto e opporsi a rialzo del 3,5% per l’anno in corso. E per un’avventura aziendale. Quindi anche
lizzare, per venerdì, un bel questa opportunità è da farlo ha deciso di puntare il proprio reddito. Dietro
mal di testa, o di pancia, pprovocatori. Visto che sulle imprese innovative a
ad ogni startup si cela
fa lo stesso, per riuscire a lle fabbriche lavorano al a elevato potenziale di a
almeno un imprendito-
pontificare senza oneri di
Il messaggio è 550% (anche se non è vero crescita, startup nel ger-
Gli imprenditori, re
re, molto spesso un team.
sorta la settimana dell’an- chiaro: siamo il cche tutte lavorino a metà go aziendale, varando un e non i manager, E
Ed è l’imprenditore il
niversario e che sempre paese dei Balocchi ddella loro capacità) la tesi programma denominato scoprono nuove cose d
dominus dell’economia
sia lodato Camillo Benso ddel leader sindacale è: eli- «Startup America» (http:// d
di mercato. Colui che, in-
conte di Cavour e annessi mminiamo anche la produ- www.whitehouse.gov/ v
ventando nuove imprese,
e connessi, non so se rendo l’idea, direb- zione che è poss
p
possibile fare, pur dato e non bama, in ma-
issues/startup-america). Obama, crea nuova ricch
ricchezza per sé e per la col-
be Checco Zalone che ormai è diventato concesso che sia il 50%. È vero che il pon- niera lungimirante, pensa che stimolare lettività. I manager gestiscono e valoriz-
un’icona nazionale, plebiscitato dai bot- te risorgimentale è solo di quattro giorni l’imprenditorialità contribuisca oggi alla zano quanto creato da altri, ma solo gli
teghini). e quindi è anche una bazzecola rispetto crescita del pil e alla creazione di nuovi imprenditori dischiudono spazi originali.
Un paese normale avrebbe sposta- al ponte dello scorso mese di dicembre posti di lavoro. Sono le imprese innova- Possono essere «invenzioni» tout court
to alla domenica successiva, cioè al 20 nel quale, usando quattro giorni di ferie tive, che nascono piccole come Google o come Microsoft, cioè prodotti prima non
marzo, la commemorazione del cento- opportunamente scaglionati (come, del Apple per diventare colossi che capita- esistenti, oppure variazioni sul tema di
cinquantenario che, oltretutto, si celebra resto, lo sono anche i piloni di ponti veri e lizzano centinaia di miliardi di dollari e un prodotto già conosciuto: la Nutella
meglio nelle piazze o nei teatri cittadini o propri) molti riuscirono a stare a casa per impiegano decine di migliaia di persone della Ferrero è un modo diverso di pro-
di paese che non sulle invoglianti spiagge due settimane. In barba alla crisi, alla in una manciata di anni, uno dei motori durre cioccolata e le Tod’s incarnano un
invase dal primo sole primaverile. Inve- competitività, al bisogno di reagire, in fondamentali delle economie contempo- modo innovativo di fare scarpe. Chissà
ce la serietà (anche in questo minuscolo termini di costi di produzione, alla sfida ranee. Senza il contributo offerto dalle per quale strana ragione l’imprenditoria-
ma espressivo, evento) ha avuto un’altra della mondializzazione. «Di doman non continue nascite e dai successi delle mol- lità italica, così eccellente in altri campi,
volta la peggio nel confronto con l’eterno c’è certezza». No? te startup, l’economia rimane stagnante e è rimasta tanto modesta nello strategico
Pulcinella, scherzoso, leggero, simpatico © Riproduzione riservata scarsamente dinamica. In qualche modo settore delle startup?

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


PRIMO PIANO Martedì 8 Febbr
Febbraio 2011 3

Intanto Berlusconi cerca il sì al provvedimento in commissione Giustizia e tratta con Pannella

Rito immediato? No processo breve


I pm di Milano (divisi) prendono tempo sul caso Ruby
DI FRANCO ADRIANO riportare gli orologi a prima della procura, Edmondo Bruti Libera-
trattativa degli emissari Bongior- ti, ieri ha preso tempo: «Ci sono

D
oveva essere il giorno del no-Niccolò Ghedini, nell’ambito questioni di diritto e problemi di
rito immediato invece è del lunghissimo braccio di ferro fotocopiatura di atti», ha detto, «ci
stato quello del processo fra Berlusconi ed il presidente vedremo nei prossimi giorni, da-
breve. Se, infatti, la pro- della Camera, Gianfranco Fini. remo una comunicazione ufficiale
cura di Milano in merito al caso Oggi, il premier ritiene di avere nel momento in cui avremo deciso
Ruby si prende qualche giorno le mani maggiormente libere. Il esattamente cosa fare». Intanto,
ancora per mandare a processo vice-presidente del Csm, Michele dopo che il leader radicale Marco
Silvio Berlusconi, lo stesso pre- Vietti, in serata ha messo le mani Pannella ha ammesso di trattare
mier invece accelera sulla riforma avanti: «Abbiamo già detto quan- con Berlusconi per un sostegno
del processo breve. Presso la com- to fosse devastante con la vecchia algoverno: «Noi dialoghiamo,
missione Giustizia della Camera è versione se le cose cambieranno certo», ha detto l’anziano leader,
arrivata la lettera del capogruppo vedremo», ha affermato, «l’impor- «ci siamo già visti due volte con
Pdl, Enrico Costa, con cui si chiede tante è che il processo divenga il Cavaliere, ci rivedremo in setti-
la calendarizzazione del provvedi- più breve ma che resti processo, mana, possiamo trovare un’intesa.
mento, già entro questa settimana. che produca cioé una decisione». Trattiamo, vediamo cosa ci offre»,
Resterà invariato il testo che giace Per quanto riguarda la vicenda c’è stata la dura presa di posizio-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

da oltre un anno nella commissio- Ruby, intanto, all’indomani delle ne dell’ex commissario Ue, Emma
ne presieduta da Giulia Bongior- proteste del Popolo viola ad Arcore Bonino: «Rispetto a lui ho meno Vignetta di Claudio Cadei
no? Costa ha lasciato intendere, e due giorni dopo la richiesta di fiducia: Berlusconi non mi pare
ieri, che potrebbero esserci delle dimissioni dei diecimila del Pa- più in grado di gestire alcunché tro della trattativa ci sarebbe della giustizia.
proposte emendative in modo da lasharp di Milano, il capo della politicamente parlando». Al cen- proprio il tema della riforma © Riproduzione riservata

Ma prima vuol rivedere la composizione della Bicamerale. Domani il Consiglio dei ministri sull’economia

La Lega chiede due mesi per il federalismo


D
ue mesi per non morire senza di marcia fissata dal La Loggia: il Terzo polo avrebbe un ecces- vo». La prima verifica della composizione
aver concluso il federalismo. Li Carroccio non sarà so di rappresentanza dopo il passaggio del della Bicamerale sarà mercoledì. Lo stesso
chiedono i leghisti ormai aper- una passeggia- presidente della Camera, Gianfranco Fini, giorno avverrà l’incontro al Quirinale tra
tamente: «La scelta di Umberto ta per il governo. all’opposizione e la creazione di Fli mentre il presidente della Repubblica, Giorgio
Bossi di non sfiduciare il governo, come Intanto, i leghisti i cosiddetti Responsabili sono esclusi. E se Napolitano, e il leader della Lega Nord,
annunciato, dopo il pari sul federalismo in chiedono la verifica questi due mesi dovessero essere proficui Umberto Bossi. Ieri sera, lo stato maggio-
commissione bicamerale», ha spiegato ieri della composizione per il federalismo, per poter procedere ul- re del Carroccio si è recato ad Arcore per
il ministro per la Semplificazione, Roberto proporzionale del- teriormente nell’azione di governo, non verificare il calendario. Mercoledì si riunirà

8
Calderoli, «è una scelta di buon senso» per- la Bicamerale sarà sufficiente avere una maggioranza anche il Consiglio dei ministri sull’esame
ché «dopo trent’anni di battaglie», mancano per le riforme soltanto in parlamento, ma occorrerà del ddl costituzionale per le modifiche agli
«solo due mesi in più per portare a casa il presieduta da avere la maggioranza anche articoli 41, 97 e 118 comma quarto della
risultato». Calderoli, fatti quattro conti, ha Enrico nelle commissioni parlamen- Costituzione. Mentre per quanto riguarda
sottolineato come con la procedura che si tari permanenti, «al di là della gli incentivi alle imprese e la concorrenza
dovrà seguire dopo l’incidente del Colle si bicameralina», ha detto Cal- ci sarà l’»esame preliminare» di un Dlgs e
allungheranno i tempi al massimo di una deroli, «ottenuta questa di un Disegno di legge. Su Piano Sud, rifor-
o due settimane: «Ragionevolmente tra maggioranza l’obiet- ma dei servizi pubblici locali e Piano casa,
questo provvedimento, il federalismo mu- tivo diviene il 2013, infine, ci sarà una «relazione» del ministro
nicipale, e il successivo», ha spiegato Calde- con una legislatura per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto.
roli, «l’autonomia impositiva di Regioni e che sia costituente. Il nodo restano le risorse.
Province, in un paio di mesi si potrà avere Diversamente vie- F.A.
Roberto Calderoli

OFFERTA
un quadro generale». Tuttavia, la tabella ne meno l’obietti- © Riproduzione riservata

SUPER
SOLO ANDATA, DA

VIAGGIA A MARZO
€ TASSE E SPESE INCLUSE

Prenota entro la mezzanotte del 10.02.11. Giorni di applicabilità: da Lunedì a Giovedì. Soggetto a disponibilità, termini e condizioni. Per ulteriori informazioni visitare il sito Ryanair.com. Spese opzionali escluse.

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


4 Martedì 8 Febbraio 2011
PRIMO PIANO
Prende corpo il ritorno della Cdl. Storace e Pionati sostituiranno i traditori Fini e Casini

Il Pdl torna a Casa. Delle libertà


Berlusconi si prepara alle elezioni e rispolvera le tre punte
ANTONIO CALITRI
DI Alemanno, Altero Matteoli,
Storace, Daniela Santanchè
co alla LegaNord vedeva
schierate Forza Italia, Alle-
baluardo di quel Msi e poi An,
anche se ora sta al centro. Per Roma calcio,
L cena bipartisan
e elezioni si avvicinano e tutti quelli che provengono anza Nazionale e i centristi il problema Casini, del centro
e Silvio Berlusconi dalla militanza di destra. Ma dell’Udc (anche cattolico e di prove-
accelera sulla nuova proprio la resistenza di gran se allora erano nienza democristia-
Casa delle Libertà con parte di questi ultimi, ormai ancora divisi in na, dall’altra parte Cena bipartisan, stasera,
i cloni di Gianfranco Fini e arrivati in serie A, che avreb- Ccd e Cdu). Il c’è Pionati, ex volto per il Roma Club Monte-
Pier Ferdinando Casini e un bero dovuto fare un passo in- nuovo schema noto del Tg1 con la citorio. Alla cena socia-
nuovo schema a tre punte per dietro (oltreché mischiarsi con quindi prevede al formazione Allean- le organizzata al circolo
attaccare quelli che considera l’ex presidente della regione fianco di un Pdl za di centro, già nel Montecitorio prenderanno
i suoi traditori. Con poltrone, Lazio), gli ha fatto abbando- rinnovato, con nome tende a con- parte, il presidente Paolo
visibilità, finanziamenti e ac- nare il progetto. E dall’oggi un nuovo nome, fondersi con quello Cento e a Maria Sensi, di-
cordi elettorali con La Destra al domani ha nuova mission e del partito di Casi- rigenti, e alcuni giocatori
di Francesco Storace a mar- rispolverato probabilmente ni. E tenendo conto della società giallorossa,
catura di Fli e l’Adc di Fran- quello del un nuovo coordi- che una buona parte e numerosi soci del club
cesco Pionati contro il quasi 2000 del- natore unico, due Francesco Pionati degli elettori centri- giallorosso. Una vera isti-
omonimo Udc. Nei prossimi la Casa cloni di quella de- sti è ultra sessan- tuzione, il sodalizio, che
giorni con l’allargamento della delle li- stra e quel centro che ora han- tacinquenne, il gioco è presto annovera tra le sue file
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

maggioranza ai responsabili e bertà, no abbandonato la loro storica fatto. La formazione di Pionati deputati ed ex tra i quali
con la poltrona promessa allo che al collocazione. Le due chiavi dei fino a ora nei sondaggi non è Ignazio Abrignani, Mario
storaciano Nello Musumeci, fian- veicoli civetta sono stati affi- decollata, nonostante le tante Baccini, Claudio Barbaro,
si comincerà a intravedere dati a Storace per la destra e a telefonate che sta facendo il Fabio Ciani, Fabrizio Cic-
la nuova strategia elet- Pionati per il centro. Entram- Cavaliere ai congressi regio- chitto, Anna Paola Concia,
torale del premier. La bi premiati. Il primo per es- nali dell’ex giornalista. Massimo D’Alema, Roberto
prima scelta tentata ma sere riuscito a infastidire e Adesso le cose cambieranno. Giachetti, Riccardo Mila-
subito abbandonata per a far iscrivere il presidente Con poltrone e visibilità, l’assi- na, Adriano Musi, Andrea
resistenza degli ex aen- della camera, seppur solo curazione del patto elettorale di Ronchi, Barbara Saltamar-
nini era stata quella di formalmente e per po- apparentamento al nuovo Pdl tini, Souad Sbai, e Pietro
dividere il Pdl in due chissimo tempo nel re- e al nome di Berlusconi come Tidei. Argomento della
nuove formazioni. Da gistro degli indagati candidato premier e finanzia- serata saranno le vicende
una parte una sorta per la compravendita menti anticipati da stornare societarie. La presenza di
di «new Forza Italia» dell’appartamento di poi con rimborso elettorale, per Maria Sensi sarà anche oc-
che avrebbe accolto gli Montecarlo. E anche Adc e La Destra presto finirà il casione per ringraziare la
ex azzurri e tutti i cen- perché meglio rispon- purgatorio. E potranno fare da famiglia per quanto fatto
tristi della maggioranza, de a quel richiamo del ali a un rinnovato Pdl pronto per la Roma.
l’altra, una nuova An per popolo di destra che non si ri- per una nuova campagna elet- Sebastiano Luciani
Ignazio La Russa, Mau- trova nel Pdl e per questo è torale. © Riproduzione riservata
rizio Gasparri, Gianni Francesco Storace costretto a seguire Fini, ultimo © Riproduzione riservata

Si punta sul soccorso elettorale nero LETTERE

Il Cavaliere va Non è vero che la Cgil teme il merito


Su Italia Oggi del 5 febbraio ho letto un ar-
ticolo di Michele Arnese il cui titolo è «La
Al Palacashemire un bambino trasformato
in pollo di allevamento progressista
Paolo Corsini, deputato democratico, spiega che

avanti a Destra
Cgil teme il merito». Chiaramente ognuno è tra Michele Santoro e Roberto Saviano «c’è una
libero di scrivere tutto ciò che vuole, anche differenza: Santoro è un giustizialista,mentre
se, a parte possibili divergenze sul merito, da Saviano è più legato» (bontà sua) «al concetto di
parte di molti quotidiani ( Sole 24 ore; Corriere legalità». Ci sono dunque due scuole di pensiero:
della sera; Repubblica) viene espressa l’opinio- subito dietro le sbarre, anche senza prove, op-
DI CESARE MAFFI sconfitta alle politiche del 2006 fu ne che con l’accordo separato del 4 febbraio, pure in galera con calma, senza fretta, ma non
causata anche dall’aver lasciato dopo la manovra estiva varata con il decreto meno infallibilmente. E il bambino di tredici

N
on c’è da stupirsi per fuori della coalizione pensionati, legge 27/2010 la «meritocrazia» sulla quale anni che ha parlato contro il Cavaliere al Pa-
l’annunciata nomina leghisti minori, laici vari. Reali- il ministro Brunetta ha fatto la sua fortuna lacachemire in che scuola si riconosce? Quella
di un esponente del sticamente, il Cav può valutare il politica, sia sparita. Ora poiché la Cgil non dell’obbligo, immagino. Quanto ai suoi genitori,
movimento la Destra gruppo di Storace intorno all’1% . ha firmato l’accordo e unica tra le Organizza- che l’hanno trasformato in un pollo da alleva-
nella compagine governativa. Tuttavia, sono pur sempre alcune zioni sindacali, dopo il varo del decreto legge mento progressista, che cosa si meritano per
Non è di oggi l’ostentata disponi- centinaia di migliaia di voti che 78 ha denunciato che il blocco delle retribu- questa circonvenzione di minorenne: una cam-
bilità di Silvio Berlusconi nei possono, soprattutto, tornare ec- zioni avrebbe impedito qualsiasi attuazione pagna di fango giustizialista o una randellata
confronti del piccolo partito facen- cellenti al Senato: in alcune regio- della legge Brunetta (sulla quale come ben si legalista tra capo e collo?
te capo a Francesco Storace, ni che potrebbero essere in bilico, sa il nostro giudizio è fortemente negativo e
perché risale alla stessa nascita poche migliaia di suffragi fareb- non perché la Cgil tema il merito) non credo Giulio Piccolomini
della formazione. Nel 2008 non fu bero gioco. In effetti, da alquanto si possa dire che la Cgil teme il merito e che
consentito a la Destra di entrare tempo il Cav aveva promesso una magari protegge i fannulloni se non fi rma Rinviate : le fasce di merito per gli statali
nell’alleanza con Pdl, Lega e Mpa, poltrona di sottosegretario a la questo accordo. Cioè non si faranno mai
per il veto posto da Gianfranco Destra, destinata a Nello Musu-
Fini. Nel 2009, alle europee, il meci, titolare di un consolidato Michele Gentile Leggo su Italia Oggi: «Gli stipendi degli stata-
cartello de la Destra, pensionati, pacchetto personale di voti sotto Dipartimento settori Pubblici della Cgil li non potranno subire riduzioni, per quest’anno
Mpa e Alleanza di centro superò l’Etna. Non si tratta, dunque, di e per i prossimi due, nemmeno nella parte acces-
di poco il 2%, lontano dal 4% che uno sgarbo postumo a Fini ma di Risponde Michele Arnese, autore dell’ar- soria, quella a cui Brunetta voleva applicare le
avrebbe consentito di entrare agganciarsi mezzo milione di voti, ticolo: Mi sono limitato a riprendere la dichia- tre fasce di merito. Le pagelle resteranno conge-
nell’Europarlamento. L’anno scor- o anche meno, coprendo l’eletto- razione contro Cisl e Uil del segretario generale late per la quasi totalità dei dipendenti pubblici.
so, alle regionali, la Destra entrò rato nostalgico. Berlusconi, poi, della Cgil, Susanna Camusso («Siamo di fronte Questi alcuni punti dell’accordo sottoscritto a
in parecchie regioni nell’alleanza ha sempre visto alcuni referenti a dei sindacati che corrono in soccorso al governo Palazzo Chigi. Resta fuori la Cgil». Tempo fa
di centrodestra, raggranellando politici come incaricati di tener- che è un po’ claudicante») per la mancata firma Brunetta disse che l’introduzione della va-
percentuali che avevano lo zero gli stretti alcuni settori elettorali, dell’accordo sul pubblico impiego: un commento lutazione del «merito» era per contrastare il
prima della virgola, con l’eccezio- repubblicani, socialisti, liberali, più politico che sindacale. E ho poi dato conto corporativismo inefficientista di quei sinda-
ne della Campania, ove portò a cattolici, e, destra. Una sorta di che proprio sul legame tra salario e produttività cati di sinistra «permale». Oggi v«permale»
casa un consigliere (l’1%, quanto missionari, da compensare con i tavoli per la crescita e l’occupazione con altri sin- è diventato pure lui.Siamo ormai in balìa
ai voti), e soprattutto del Lazio, qualche poltrona, utili a evitare dacati, Abi e Confindustria si sono arenati per le non di professionisti prestati alla politica,
con quasi il 4% A questi voti travasi verso altri settori, anche contrarietà della Cgil su come valorizzare merito ma di maschere comiche. Che non fanno più
Berlusconi ha sempre fatto caso, se oggettivamente ritenuti porta- e produttività, come hanno sottolineato tutte le ridere.
avendo appreso quanto le bricio- tori di limitati seguiti. confederazione che partecipano ai tavoli. Andrea Tribulini
le possano servire per vincere. La © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


PRIMO PIANO Martedì 8 Febbr
Febbraio 2011 5

Berlusconi punta sulle riforme per la crescita, il ministro sull’avanzo primario di bilancio

Le due Germanie di Silvio e Giulio


Il premier sceglie la competitività, Tremonti vuole il rigore
DI MICHELE ARNESE Sta di fatto che la germaniz- sugli aspetti anti-inflazioni- fica «omologazione fiscale». La in linea con le indicazioni del
zazione dell’Europa non piace stici, come il divieto di aggan- crisi che ha investito l’Irlanda, Consiglio Ue, saranno introdot-

C
’è una Germania che a molti paesi. Durante il sum- ciare i salari all’inflazione, o su e la necessità per quest’ultima ti anche vincoli sulla riduzio-
piace a Silvio Berlu- mit di venerdì, «ci sono stati misure che assicurano il rico- di ottenere i fondi europei, ha ne del rapporto debito-pil. Per
sconi e una Germania 18, 19 paesi che hanno parla- noscimento di titoli di studio fatto riaffi orare questo male questo motivo Grilli ha chiesto
che piace a Giulio to per far sapere il loro disap- professionali. Poca attenzione antico. In sintesi: la Germania al Parlamento una serie di mi-
Tremonti. punto sul modo in cui è stato invece sulla «common asses- condiziona - e per diversi anni sure per rafforzare il control-
Al premier piace quella Ger- presentato il Patto di competi- sment basis» per le imposte sul condizionerà - i paesi a tassa- lo sugli equilibri di bilancio,
mania che, com’è emerso nel tività) e anche sul contenuto», reddito di società. L’obiettivo zione leggera, e chiede loro di anticipando al massimo nei
Consiglio europeo di venerdì, ha spiegato il premier belga, è quello di una omologazione alzare le tasse. Per l’Irlanda, documenti di finanza i prossi-
punta a riforme per la crescita Yves Le terme, al Wall Stre- di fondo dell’imposizione fi- che dell’aliquota al 12,5% ha mi dettami europei. E quindi,
e la competitività per tutti gli et Journal. Il governo belga è scale all’interno dell’Euro- fatto una bandiera, si tratta di innanzitutto, un riferimento
stati dell’Eurozona; un modo irritato perché il Patto è stato zona. Berlino e Parigi, paesi una linea invalicabile, su cui preciso al percorso di rientro
per evitare ulteriori salvataggi presentato durante una con- dall’imposizione Dublino incassa il sostegno si- pubblico nella legislazione ita-
di paesi a spese di Berlino. A trattazione nazionale con particolarmente lenzioso di altri membri: Lus- liana «è assolutamente neces-
Giulio Tremonti non dispiace i sindacati. L’Austria si onerosa, non semburgo e Austria in primis. sario», così l’Italia si porrebbe
questa versione della tedesca oppone ai diktat tede- hanno mai Berlino preme inoltre perché in linea con le best practice
Angela Merkel, ma deve an- schi sulle pensioni e il gradito le tutti i membri dell’Eurozona dei paesi europei: «In primis
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

che approntare le leggi italiane Lussemburgo non vuo- tassazioni inseriscano nelle proprie costi- la Germania con la sua regola
ai nuovi e più rigorosi paletti le rinunciare alla sua leggere di tuzioni - proprio come ha fatto sulla riduzione del debito», ha
che la stessa Germania impor- scala mobile. altri Stati. il governo tedesco - una clau- detto. Infatti l’introduzione di
rà agli stati membri sui rap- I punti abbozzati Di qui il ri- sola di salvaguardia sul debito regole numeriche per il rispet-
porti debito-pil e deficit-pil. per la crescita e la correre del- pubblico, un divieto solenne di to degli obiettivi europei nelle
Il premier condivide l’impo- competitività - che la formula incrementare lo stock di debi- legislazioni nazionali, o nelle
stazione di massima franco- saranno discussi nel «armonizza- to. Per alcuni Paesi, compresa costituzioni, sta diventando
tedesca sui sei punti per la vertice di marzo - sono zione fisca- l’Italia, la regola è scomoda. una prassi consolidata: al Te-
competitività e la crescita, an- 6, e i commentatori si le», espres- Ma in una recente audizione soro ricordano i casi della Po-
che se vorrebbe un maggiore sono soffermati so- sione che per in Parlamento, il direttore lonia, della Germania e della
coinvolgimento delle istituzio- prattutto francesi e tede- generale del Tesoro, Vittorio Svezia. Tremonti, comunque,
ni europee. Tremonti deve in- schi signi- Grilli, ha detto chiaramente sulla scorta dell’esperienza
vece convincere maggioranza e che occorre inevitabilmente dell’art. 81 della nostra Car-
opposizione a trovare una via seguire la strada, costi- ta sulla copertura delle spese,
legislativa, se non costituzio- tuzionale o legislativa, non pensa che modifiche costi-
nale, per un avanzo prima- di una germanizzazione tuzionali di per sé risolvano i
rio dei conti pubblici come sul rigore. problemi.
obiettivo. Silvio Berlusconi Questo signifi ca che, © Riproduzione riservata

SPECIALMENTE SE, COME SI SUSSURRA IN PARLAMENTO, VOLESSE DARGLI IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

Se Berlusconi imbarca Pannella vuol dire che vuol suicidarsi


Il Pdl e i radicali sono due partiti naturalmente e inevitabilmente in rotta di collisione
DI SERENA GANA CAVALLO
anche di un equilibrio tra i poteri dello Non per spirito di contraddizione con le stro che magari proclamerebbe uno scio-
stato e forse anche delle teorie tremontia- scelte del premier per il bene del Paese e pero della fame (lo diciamo all’italiana

C
ome le avvedute fanciulle che ne riprese dall’ultimo Berlusconi; della coalizione, ma l’idea di un Pannella anche se il partito preferisce il termine
allietavano con la loro presenza d) l’inclinazione al libertinaggio politico al dicastero della Giustizia ad un nor- indiano che fa tanto Gandhi, eroe vitto-
la villa di Arcore, il leader dei testimoniata dalla loro storia, che li rende male cittadino, che rioso di una grande
Radicali, Marco Pannella, per senz’altro indulgenti col libertinaggio tout fa ormai una fatica ed unica battaglia
alloggiarsi pro tem- co
court. immane a seguire e non di mille pro-
pore nella magione Naturalmente il filo e la durata dei Il ruolo di ministro te
teste più o meno
politica del Cava- Berlusconi sarebbe bene che c’
c’è tuttavia qualche suoi sermoni, radio- della Giustizia è inadatto m
motivate) contro i
liere dice: «Bisogna tenesse presente la naturale co
controindicazione fonici e più rara- al condottiero dei Radicali. m
magistrati, o il par-
vedere cosa ci offre».
e invincibile turbolenza, per ch
che sarebbe bene il mente televisivi, fa Pannella, lo sanno tutti, è la
lamento, o i partiti,
Nessuno scandalo: i C
Cavaliere tenesse a venire i brividi. Una uomo più del parlare che del o la Rai, o Media-
radicali, coerenti con dirla con un eufemismo, che m
mente: posizione che richie- se
set, o il Vaticano, o
i radicali sono soliti portare fare. Da ministro potrebbe
le loro battaglie in a) l’assoluta in- de decisione e me- l’O
l’Onu, o l’Europa, o
difesa di ogni libertà, in qualunque partito essi si co
compatibilità tra diazione, capacità di proclamare uno sciopero ch
chi volete voi. Ma
tra cui quelle delle accasino, allo scopo di af- il Pdl e il laicismo sintesi ed idee chiare della fame contro i magistra- se
se, in realtà, Ber-
prostitute a rivendi- fermare la loro specificità e pa
pannelliano, la bat- e comprensibili alle ti, il parlamento o i partiti, lu
lusconi non vuole
care il diritto di sce- i loro interessi politici, intesi ta
taglia per l’euta- parti interessate e o la Rai, o Mediaset, o il u
una riforma della
gliersi quel mestiere,
come continui riconoscimenti n
nasia, il riconosci- agli elettori, ritmo Vaticano, o l’Europa, o chi gi
giustizia in questa
hanno sempre fatto, m
mento delle coppie realizzativo di una volete voi. Ma se Berlusconi le
legislatura, o se
di ogni passaggio di di primato delle loro idee, d
di fatto, in specie eventuale riforma v
vuole andare al
collocazioni che ne sottoli- non vuole una riforma della
collocazione, un fat- om
omosessuali; della giustizia velo- v
voto dicendo che
to di contrattazione, neino il prestigio, richieste di b) la turbolenza, ce, compatibilmente
giustizia in questa legislatura n
non gli va, o vuo-
meticolosa e puntua- continue e reverenti attenzio- pe
per usare un eufe- con tutti i confronti e o vuole veder perire la sua le veder perire la
le. Naturalmente c’è ni, spazio mediatico per ogni m
mismo, che i radi- le resistenze, nonché creatura politica, il Pdl, su
sua creatura poli-
sempre una ragion iniziativa di protesta, ca
cali sono soliti por- le convergenze, da beh, allora, l’alleanza ti
tica, il suo partito
politica immanente,
di proposta o di appello ta
tare in qualunque cercare e verificare con i radicali, va benissimo d
detto di plastica,
un motore primo che p
partito si accasino, appare talmente u
una sorta di muo-
detta le loro ondiva- co
col precipuo scopo antitetico alla ver- ia Sansone con
ghe collocazioni. Nel di affermare la pro- bosità pannelliana, tu
tutti i filistei, beh,
caso specifico sembra trattarsi di: specificità
pria specifi prop interessi politi-
cità ed i propri stante la sua indubbia capacitàità di iintra-
t ll
allora l’ ll
l’alleanza coii radicali va benissi-
a) il timore di vedere l’ascesa di Ro- ci, intesi come riconoscimenti di primato prendere battaglie impopolari in attesa mo, Se riuscisse a farne anche una con
berto Formigoni al soglio della succes- delle idee, collocazioni che ne sottolineino che qualcuno le renda concrete con azioni gli ultimi residui di rifondazione comu-
sione; il prestigio, continue reverenti attenzioni, di governo (vedi divorzio e aborto), farne nista, vittima dell’ennesima scissione,
b) la passione liberista che da sempre spazio mediatico per ogni iniziativa (pre- il ministro della Giustizia sembrerebbe il minestrone dei nuovi sostenitori sa-
vantano; feribilmente digiunatoria) di protesta, di ruolo del tutto inadatto al condottiero dei rebbe perfetto, vale a dire letale.
c) la passione liberale che hanno ino- proposta o di appello all’attenzione del Radicali.
culata sin dalla culla e che li fa paladini mondo. Uomo più del parlare che del fare, mini- © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


6 Martedì 8 Febbraio 2011
PRIMO PIANO
Un convegno in città del presidente del partito di Casini scatena un incidente diplomatico

A Bologna la chiesa non vota Udc


La curia sbatte la porta a Pier per colpa di Buttiglione
ANTONIO CALITRI
DI to dall’Udc presso la sede dei
salesiani, monsignor Paolo
sembrata quella biblica di
Gesù che scaccia i mercanti
lo Cafarra all’inizio dell’anno
aveva messo in guardia la cu- Una «sirena»
P per «Zinga»
ier Ferdinando Ca- Rubbi, vicario episcopale per dal tempio. Soltanto che i mer- ria bolognese di non farsi stru-
sini rinnegato dalla il laicato e l’ animazione cri- canti questa volta sono sem- mentalizzare dalla politica e
chiesa e da Bologna. stiana di Bologna ha scritto brati proprio i centristi, non di restare fuori dalle prossime
Doppio colpo al cuore un fondo al veleno sul Bolo- tanto Buttiglione che era solo amministrative, ha di fatto Nei salotti romani del-
per il leader centrista nella gna Sette, il settimanale della ospite del convegno, ma gli chiuso le porte dei salesiani. la politica «caviar gau-
sua città natale con la curia chiesa locale, accusando espli- organizzatori locali. «Registro Con il direttore dell’istituto, che» non si parla d’al-
bolognese che è scesa in campo citamente l’Udc di furbate e con molto sconcerto», ha scrit- don Alessandro Ticozzi, che tro: da domani sera al
e ha pubblicamente sbattuto scacciandolo dalla sede to monsignor Rubbi in prima ha dovuto materialmente sbar- teatro India di Roma,
la porta in faccia all’Udc accu- dove voleva organiz- pagina su Bologna Sette, rare la sala dicendo che «non Luca Zingaretti, fratel-
sato di furbate e di strumen- zare il convegno in «l’iniziativa dell’Udc di ho mai, ripeto mai, autorizza- lo del presidente della
talizzare anche la chiesa gio- vista delle prossi- Bologna, in programma to, né lo farò prossimamente, provincia di Roma, Ni-
cando con le parole. Tutte per me amministra- sabato prossimo all’isti- manifestazioni, convegni o cola, sarà l’interprete
colpa del convegno «politico» tive. Una scena tuto Salesiano, che ve- incontri targati politicamente de «La sirena», tratto
con Rocco Buttiglione, che è che agli occhi di drà la partecipazione e nessun permesso sarà mai dal racconto «Lignea»
stato organizzato e annunciato molti bolognesi di un leader nazionale concesso. Quanto all’incontro d i G i u s e p p e To m a s i
per sabato prossimo nelle sale e forse anche del partito (Buttiglione, di sabato, nella richiesta per- di Lampedusa. Luca
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

dell’istituto salesiano. Il presi- dello stesso fi- ndr). Nella lettera di con- venutami si parlava di un con- Zingaretti non è solo
dente dell’Udc e il capoluogo losofo cattoli- vocazione, rivolta a tutte vegno sulla scuola, quindi con interprete ma anche
felsineo non sono mai andati co sarà le aggregazioni ecclesiali finalità esclusivamente edu- curatore della regia e
d’accordo e dopo i fischi che della diocesi, si definisce in- cative organizzato da un’as- dell’adattamento dram-
prese nel 2002 l’allora mini- fatti l’iniziativa primo incon- sociazione». E con la coordi- maturgico, in uno spet-
stro delle politiche comunita- tro della Consulta delle natrice provinciale dell’Udc tacolo che coniuga la
rie come membro del governo aggregazioni laicali, Maria Cristina Marri, che carnalità del presente
durante le celebrazioni della una consulta che dopo aver sentito le urla di e la spiritualità dell’an-
strage di Bologna, adesso ri- in realtà non ha Casini, subito informato, nel- tichità. Pubblicato nel
schia di non poter neppure nulla a che fare lo scusarsi ha commesso una 1961, il racconto spazia
entrare in città. E questa con la comunità nuova gaffe dicendo che «non dall’italiano dei colti al
volta, per un cattolico pra- ecclesiale ma è abbiamo mai strumentalizzato dialetto popolare, dalla
ticante come lui, ancor più semplicemente temi etici e valoriali né usato fredda Torino alla cal-
grave perché la diffida la struttura su di essi alcuna furbizia elet- da Sicilia narrata con
gli arriva proprio dalle di un parti- torale. Se colpa c’è, è quella di l’odore della salsedine.
alte sfere della chiesa. to politico». aver usato con superficialità il Meglio del commissario
Domenica scorsa infat- E siccome termine consulta delle aggre- Montalbano.
ti, dopo aver ricevuto l’arcivescovo gazioni laicali che sostituire- Donato de’ Bardi
l’invito a partecipare a di Bologna, il mo con coordinamento». © Riproduzione riservata
un convegno organizza- Rocco Buttiglione cardinal Car- © Riproduzione riservata

SI PROPONE DI RIPORTARE I BOLSCEVICHI IN SOCIETÀ


A spingere il premier sono Giovanardi e Pionati
Oliviero Diliberto è tornato
E stavolta non farà prigionieri Il Cav fa harakiri
DI ISHMAEL
Notizia del giorno: Oliviero Diliberto è tornato, e stavolta non farà pri-
se esclude Casini
gionieri. Rifonderà davvero, niente balle, il grande, glorioso e giusto partito
comunista italiano. Sparito dal parlamento, ignorato dai giornali, prati- DI MARCO BERTONCINI si capisce, quindi, perché oggi il Pdl do-
camente cancellato dall’Enciclopedia sovietica come un nemico del popolo vrebbe schifare gli elettori centristi, in

N
sotto Baffone, l’ex conducator dei Comunisti italiani getta il cuore oltre el pendolo delle tattiche che nome dell’uniformità delle alleanze.
l’ostacolo e s’accinge alla santa impresa: riportare i bolscevichi in società Silvio Berlusconi attua, È una pretesa autolesionistica, che ri-
(il neocomunismo, come la donna, è mobile). disorientando sovente i col- schia di spingere verso sinistra sia l’Udc
Ricordate quando Paolo Ferrero, già ministro delle politiche sociali ai laboratori e fornendo una sia il Terzo polo, compromettendo non
tempi, ormai remotissimi, di Romano Prodi, fu eletto alla segreteria di Ri- sgradevole
sgr impressione complessiva di poco le elezioni amministrative. Se si
fondazione comunista e venne accolto al canto dell’Internazionale mentre il na
navigare a vista, per non dire scriteria- sommano Pd, Idv e tutte le altre sigle
congresso (contento lui) si cavava la voglia di dichiarare guerra al capitali- tam
tamente, rientra da ultimo l’esclusione della sinistra, il 40% non è lontano: su
smo assassino e a Berlusconi boia? Applaudiva fino a scorticarsi le mani una de
dell’Udc da qualsivoglia alleanza. Que- base nazionale, beninteso, il che signi-
buona metà dei presenti (l’altra metà aveva messo il broncio): guevaristi, sto dopo aver ostentatamente cercato
sto, fica che in molte zone può trattarsi del
trotzkisti, luxembourghiani, ex maoisti e altre bestie rare. Sembrava un un
un’intesa con gli stessi centristi, in 45% e oltre. Per sconfiggere il centro-
congresso anni Sessanta del Partito comunista albanese (una sola, ma bella, no
nome dell’invocato (quando fa comodo) sinistra, quindi, Pdl e Lega hanno biso-
differenza: gli sconfitti non sono stati fucilati). Pa
Partito popolare europeo, teorica casa gno di andare, come suggeriva Pinuccio
Che cosa ci fosse da rallegrarsi non era chiaro nemmeno a Ferrero (la com
comune dei moderati. Tatarella, «oltre il Polo», cioè oltre la
cui faccia, sempre un po’ triste e perplessa, è perfettamente adatta a A spingere il Cav perché abbandonas- propria coalizione.
un vincitore per modo di dire). Ma anche se Ferrero, nel frattempo, ha se ogni tentativo di recupero di Pier In effetti, Berlusconi vuol rastrellare
senz’altro capito perché non c’era da rallegrarsi affatto, la forza dell’Ideale Fe
Ferdinando Casini (estromesso dal sulla propria destra (ecco il recupero di
è rimasta intatta. cen
centro-destra per imposizione dello Storace) e aggregare i «responsabili» (il
Sarà Diliberto a traghettare i comunisti nella modernità facendoli parlare ste
stesso Berlusconi, non per volontà li- cui seguito elettorale al nord pare insi-
con l’erre moscia e portandolo in giro per salotti come un vecchio dandy vesti- ber dei vertici dell’Udc) sono sempre
bera gnificante, mentre al sud resta legato
to a festa da Dolce e Gabbana. Al comunismo italiano s’addice lo chic (benché sta coloro che hanno lasciato le spon-
stati ai notabili che al momento delle elezio-
qualcuno sostenga che non dalla caduta del Muro di Berlino ma proprio dallo de centriste, da Carlo Giovanardi a ni saranno aderenti). Non basta, però.
chic, cioè dal ridicolo, sia stato ucciso più di vent’anni fa). Qualcuno ha detto Fr
Francesco Pionati, i quali miravano Potrebbe, infatti, non essere sufficiente
che, senza una forte base sociale salariata, nel cui nome ingaggiare battaglia a rrivendicare la propria funzione di col- alle elezioni politiche, segnatamente al
contro i mulini a vento della storia, il comunismo perde, insieme ai lavoratori let
lettori di suffragi dal mondo cattolico. Senato. Senz’altro non soddisferà in
che hanno disertato le sue fila, ogni residua grandezza storica. Pe il vero, i risultati elettorali hanno,
Per molti enti locali. Invocare la purezza
Che era Don Chisciotte e si è trasformato in Sancho Panza. Karl Marx, da 2008 a oggi, dimostrato che una
dal delle alleanze, da ragguagliare senza
secoli fa, parlava di passione per il comunismo, e oggi a parlare è Diliberto. rob
robusta base segue l’Udc, riducendosi eccezioni, servirebbe solo a compromet-
C’è da stupirsi, insinuano gli anticomunisti viscerali e i revisionisti rabbiosi, qu
quando essa si allea con la sinistra (si tere la conquista o il mantenimento di
che si sia raffreddata ogni libido sociale e sia rimasta soltanto la nostalghia, ved
vedano le elezioni regionali della scor- molte amministrazioni locali, e in pro-
parafrasando il titolo d’un vecchio film di Andrei Tarkovskij? sa primavera), ma insomma restando spettiva a inserire elementi di preoccu-
ne
nell’insieme fedele ai vari Casini, Lo- pazione per le elezioni politiche.
ren Cesa e Rocco Buttiglione. Non
renzo © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


PRIMO PIANO Martedì 8 Febbr
Febbraio 2011 7

Futuro e Libertà lancia con grande anticipo la campagna elettorale per il Campidoglio

Ora il terzo polo sfida Alemanno


Roma, l’ex assessore Croppi chiama l’imprenditore Mondello
PIERRE DE NOLAC
DI una strategia, testimoniando il
valore delle iniziative culturali Sassoli fa
L Giulio Cesare
a stella di Gianni Ale- (eventi e grandi mostre, come
manno non brilla più, quelle dedicate a Caravaggio
e Andrea Mondello, e Van Gogh), «moltiplicatori di
«che non ne può più di ricchezza», veri e propri incen- «Da quando è diventato
stare alla finestra a guardare tivi per l’economia della città. E europarlamentare pd cre-
cosa non succede nella città» infatti nella sala c’erano i mas- de di essere Giulio Cesa-
(come raccontano i suoi amici), simi responsabili capitolini nel re», dice scherzando un
è pronto a scendere in campo: settore culturale, a cominciare vecchio amico di David
Umberto Croppi, già assesso- dal numero uno del Macro co- Sassoli. Sarà un caso, ma
re alle politiche culturali (che il munale Luca Massimo Bar- il 30 maggio interpreterà
sindaco ha escluso dalla giunta bero e dal direttore generale proprio Giulio Cesare:
in occasione del rimpasto), per dell’azienda speciale Palaexpo lo scenario sarà quello
parlare in pubblico del futuro di Umberto Croppi Andrea Mondello Mario De Simoni. Oltre a re- dell’Auditorium di Roma.
Roma ieri pomeriggio ha porta- gisti famosi come Lina Wert- Finirà sul banco degli im-
to sul palco del teatro Quirino del Partito democratico (che a preziosissimo, per il sindaco, che muller, fotografi capeggiati da putati per aver incendiato
l’ex presidente della Camera di Roma attraversa una crisi diffi- ha cercato in tutti i modi di non Marco Delogu, organizzatori di la città eterna, e per non
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

commercio capitolina Mondello. cilissima da superare) e di alcuni renderselo nemico offrendogli eventi e galleristi quali Roberto aver impedito il dilagare
Quest’ultimo, confindustriale spezzoni del Pdl, in particolare poltrone d’oro. Ma Croppi vuo- Casiraghi e Marina Covi Cel- della corruzione e dell’im-
doc, grande amico di Luca Cor- quelli che hanno un rapporto le fare politica, autodefinendosi li, perfino il sindacalista leader moralità nella Roma di due
dero di Montezemolo, esperto strettissimo con il Vaticano. E «strumento di aggregazione» per Cgil beni culturali Libero Ros- millenni fa: presidente del-
come pochi altri dei palazzi del Croppi, dal canto suo, finiano creare un movimento «che abbia si. Quando Alemanno deciderà la corte sarà l’ex numero
potere e dei salotti che contano, doc, ideologo di Futuro e libertà come fondamento quel senso ci- di terminare il suo mandato di uno della Consulta Piero
viene ritenuto come un uomo che ha ormai soppiantato il ruolo vico ormai estraneo alla classe primo cittadino, con il rodaggio Alberto Capotosti, pm
capace di capitalizzare i voti del di Alessandro Campi, è temu- politico», e non per sedersi al iniziato ieri la lista civica di Carlo Nordio, avvocato di-
terzo polo di Pier Ferdinando to da Alemanno: in qualità di as- tavolo di un consiglio d’ammini- Croppi e Mondello sarà pronta fensore Giuliano Pisapia.
Casini, Francesco Rutelli e sessore il suo compito di «scudo» strazione: così il duetto con Mon- a scalare il Campidoglio. Stefano Di Giovanni
Gianfranco Fini, più quelli (umano e intellettuale) è stato dello è stato perfetto per lanciare © Riproduzione riservata

CIRCOLANO DA TEMPO MA NESSUNO DICE DI VEDERLI. ORA SI SONO MANIFESTATI IN PIENO AD ARCORE

Ecco gli squadristi con manganello e pugni sui fianchi


Erano poche decine, certo. Anche chi ha scagliato il duomo in faccia al Cav era uno solo
DI DIEGO GABUTTI «pigs», i dissoluti che fornicavano tra uno tra loro, nemmeno i più baciapile laterali che portano alla residenza del
le sue mura. DEATH TO PIGS, morte tra gli ex democristiani, neppure Rosy premier», leggiamo sui notiziari di In-

C
ariche della polizia, ambulan- ai porci, scrissero col sangue di Sharon Bindi e Dario Franceschini, che sia ternet e sui giornali, «i manifestanti
ze, cameramen in corsa, feriti e Tate, sposata col regista di Per favore, davvero scandalizzato dalle enormità sono stati caricati dalla polizia mentre
contusi, due arrestati, automo- non mordermi sul collo e di Rosemary’s del Cavaliere. cercavano di bloccare il varco chiedendo
bili rovesciate. Scontri al Cai- Mary, che al momento della morte (fu Ma questo è il dernier cri giustizia- di poter raggiungere in corteo Villa San
ro? No, scontri ad u
uccisa con sedici lista: DEATH TO M
Martino».
Arcore, sotto casa p
pugnalate, sen- PIGS, morte ai Sono convinti che
Berlusconi. Il loro slogan è marciare, z avarizia) era
za reprobi, agli spor- Il Popolo Viola, i centri so- « corteo» sia un
«il
Siamo o non non marcire. E così, into- a
all’ultimo mese di caccioni e a chi ciali, il No B Day sbagliano lo «diritto». Mar-
loro
siamo il paese nando allegri coretti, «state g
gravidanza. Popo- non ama i Beatles di grosso se pensano che il c
ciare, non marcire.
dell’eterna rivo- difendendo un criminale», l viola e frange
lo e i Rolling Stones, loro modello siano le manife- E così, intonan-
luzione per finta «arrestatelo», «alla villa, e
estreme non han- come nella Cali- stazioni che hanno messo in d
do allegri coretti,
(Leonardo Sciascia n più per utopia
no fornia degli anni «
«state difenden-
diceva «dell’eterno
andiamo alla villa» i manife- il sol dell’avvenir. Sessanta. Se un
fuga Zin el-Abidin Ben Ali da d un criminale»,
do
fascismo»)? Perciò stanti si sono scontrati con la O
Oggi invocano il tempo i giustizia- Tunisi e che adesso stanno «
«arrestatelo», «alla
era a questo che si polizia. Ci siamo già passati f
fuoco dell’inferno listi da giornaletto rovesciando il regime dello v
villa, andiamo alla
doveva arrivare: al per questi percorsi, purtrop- s loro nemici.
sui chic s’accontenta- zio di Ruby al Cairo. No, v
villa», i manifestan-
Popolo Viola e alle po. Non a caso l’Italia è il Nessuno, per vano d’augurare il loro modello è piuttosto t si sono scontrati
ti
«frange estreme» paese della Marcia su Roma, o ha proposto di
ora, la galera (e magari quello di Charles «Satana» c la polizia. Era-
con
del movimento, i del triangolo della Morte, la
lapidare Berlusco- un canchero) agli Manson e la sua «famiglia» n soltanto poche
no
centri sociali, il «No n come un adulte-
ni avversari politici, i d
decine, d’accordo.
B Day», che prendo-
della Resistenza stalinista, r a Teheran, o di
ro loro eredi bigotti e
di tossicomani posseduti da M un anno fa, nel
Ma
no d’assalto «Villa del Sessantotto e delle Bri- p
pugnalarlo come sessuofobi vogliono dio (e grandi fans dei Beat- d
dicembre del 2009,
Bunga Bunga» ur- gate rosse. Un paese quindi u
un nemico del il rogo per streghe e les) che, nel 1969, presero il tizio che ha tirato
lando cupi slogan che sa perfettamente come p
popolo a Beverly stregoni. Ad Arcore, d’assalto la villa di Roman il Duomo sulla fac-
da pasdaran, nella nascono e come vanno a fini- H
Hills, ma il clima domenica mattina, Polansky, a Hollywood, per c del Cavaliere
cia
convinzione che sia re queste cose. Da noi è una s sta mettendo al
si qualcuno già porta- punire con la morte, i «pigs», e uno solo («42
era
esattamente que- legge immutabile: più cresco- b
brutto. Ai falsi mo- va le torce. i dissoluti che fornicavano a
anni, incensurato,
sta la cosa da fare. no le campagne morali, più r
ralisti dei tempi Era soltanto tra le sue mura. Popolo viola t
tanto coraggio»,
Sbagliano, però, se d Tangentopoli si
di questione di tem- s
scrivevano i blog).
pensano che il loro le opposizioni sono politica- s
stanno sostituendo p o, c o m e t u t t i e frange estreme non hanno C siamo già pas-
Ci
modello siano le mente inette e svigorite, più i falsi bacchettoni avevamo previsto più per utopia il sol dell’av- s
sati: il paese della
manifestazioni che cresce l’esercito dei violenti e d «bunga bun-
del guardandoci in- venir. Oggi invocano il fuoco M
Marcia su Roma,
hanno messo in dei posseduti da dio g Ogni volta che
ga». torno e annusando dell’inferno sui loro nemici d Triangolo della
del
fuga Zin el-Abidin v
vengono evocate le l’aria, prima che la M
Morte e del Resi-
Ben Ali da Tunisi n
notti sollazzevoli squadra del buon s
stenza stalinista,
ovesciando il regi-
e che adesso stanno rovesciando d
della villa arcoriana dell’allegra mutan- faire Noemi in poi
costume (che dall’affaire del Sessantotto e delle Brigate rosse sa
me dello zio di Ruby al Cairo. da, costoro arrossiscono come educan- si è raccolta intorno alle segreterie dei perfettamente come vanno queste cose.
No, il loro modello è piuttosto Charles de, oppure cercano con lo sguardo una partiti in caduta libera e alle redazioni Da noi è una legge storica: più cre-
«Satana» Manson e la sua «famiglia» telecamera e (quando sono ben inqua- dei giornali ispirati dalle procure, non- scono le campagne morali (più cioè le
di tossicomani posseduti dal dio (e gran- drati, pancia in dentro, petto in fuori, il ché intorno alle procure stesse) gene- opposizioni sono politicamente inette e
di fan dei Beatles) che nel 1969 presero profilo migliore in bell’evidenza) danno rasse i suoi squadristi. Ed eccoli qui, svigorite) più cresce l’esercito dei vio-
d’assalto la villa di Roman Polansky, in escandescenze come predicatori me- manganello, pugni sui fianchi e tutto. lenti e dei posseduti dal dio.
a Hollywood, per punire con la morte i dievali. Sia ben chiaro, però: non ce n’è «Bloccati su due lati, in una delle vie © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


8 Martedì 8 Febbraio 2011
PRIMO PIANO
Contraddizione tra la norma e il comunicato del Cdm. Ci rimetteranno le casse dello stato

Quel pasticcio sull’Unità d’Italia


Per il governo il 17 marzo non si lavora. Ma la legge lo smentisce
DI CESARE MAFFI ne, sulla base degli indirizzi re e i ragazzi andranno a scuo- quest’anno) la legge, tuttora la «Giornata nazionale contro
del Comitato dei Ministri ‘150 la». Esattamente l’opposto di vigente, che reca «disposizioni la pedofilia e la pedopornogra-

T
utti a casa dal lavoro il 17anni dell’Unità d’Italia’ e sen- quel che si legge nel sito uffi- in materia di ricorrenze festi- fia» (5 maggio, legge n. 41 del
marzo prossimo? Emma tito il Comitato dei Garanti, le ciale del governo: «17 marzo ve» (n. 260 del 1949), che pro- 2009), la «Giornata naziona-
Marcegaglia se n’è do- iniziative culturali compatibili 1861-17 marzo 2011. L’Italia clama come «festa nazionale» le del Braille» (il 21 febbra-
luta, perché a farne le con il programma delle manife- compie 150 anni e, quest’anno, il giorno 2 giugno, e poi elenca, io, legge n. 126 del 2007), la
spese sarebbero le imprese, e stazioni direttamente connesse per festeggiare l’anniversario come «giorni festivi, agli effetti «Giornata della memoria dei
in generale tutti i datori di la- alla ricorrenza della festa nazio- il 17 marzo è stata proclamata della osservanza del completo marinai scomparsi in mare»
voro. La produzione subirebbe nale. 3. Con decreto del presi- festa nazionale, con scuole ed orario festivo e del divieto di (12 novembre, legga n. 186
un decremento, eventualmente dente del Consiglio dei ministri uffici chiusi». compiere determinati atti giu- del 2002). Tanto per curiosità,
accresciuto dall’occasione del sono disciplinate le procedure Dunque, il legislativo ha ri- ridici, oltre al giorno della festa ricordiamo che un dpcm ha ri-
ponte fornita per cadere il 17 amministrative per il compi- tenuto che non si trattasse di nazionale», le domeniche, Capo- conosciuto la «Giornata mon-
marzo di giovedì. È fatto noto mento delle attività previste una festa con le ordinarie con- danno, varie feste religiose, il 25 diale del teatro», da tenersi il
che negli anni bisestili, in cui si nel comma 2». Avete notato da seguenze dei normali giorni aprile, il 1° maggio come festa 27 marzo. Naturalmente, in
lavora un giorno in più, vi sia qualche parte che si faccia va- festivi; l’esecutivo ha reputato del lavoro ecc. ecc. Se si fosse nessuna delle date prima ri-
un incremento della produzio- canza da scuola, che il giorno sia che si trattasse di una «impli- voluto includervi il 17 maggio cordate si sta a casa dal lavoro
ne proprio per effetto di quella festivo, che non si lavori? No. cita inclusione» tra le giorna- 2011, si sarebbe dovuto speci- o si chiudono le scuole.
giornata suppletiva: aumento In effetti, la stesura pasticcia- te festive. Così assolutamente ficarlo. È palmare che non basta
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

piccolo fin che si vuole, ma esi- ta della disposizione, intro- non è. Tant’è vero Quando si reintrodusse, per una sorta d’interpretazione
stente. D’altro canto, il 17 marzo dotta dal senato in sede di che non è stata un solo anno, il 1986, la festa del autentica della legge, affida-
vi saranno incrementi di spesa conversione in legge del minimamente 2 giugno, che nel 1977 era stata ta a un semplice comunicato
per le aziende che volessero te- decreto, fu dibattuta modificata, spostata alla prima domenica di stampa del consiglio dei mi-
nere al lavoro i dipendenti, trat- alla camera. Gli atti nemmeno con giugno, la relativa legge (n. 200 nistri. Anche i commi 2 e 3
tandosi di giornate festive. preparatori non la- disposizio- del 1986), specificò: «Per l’anno dell’art. 7-bis consentono al
Ma qual è la disposizione sciano dubbio alcuno. ne transi- 1986, 40° anniversario della fon- governo d’intervenire in via
che ha reso festivo il 17 marzo Infatti il relatore del toria (solo dazione della Repubblica, la ce- amministrativa (un comunica-
2011, e soltan- per il 17 lebrazione della tto, però, non
to quel giorno m a r - festa nazionale è un decreto),
di quest’anno? La legge dice solo che zo di ha luogo il Il risultato: sicura- ma solo li-
Andiamo a il 17 marzo 2011 è giorno lunedì 2 mente ci sarà una mmitatamente
scorrere il co- una festa nazionale. giugno. Agli ef- maggior spesa per le aalle «iniziati-
municato emes- Non esiste, invece, fetti retributivi casse dello stato. La vve culturali».
so il 28 gennaio si applicano le PPoiché dalla
dal consiglio
nessun passaggio che norme vigenti
situazione andrebbe discussione
dei ministri. qualifica questa data per le festivi- sanata con una nuova pparlamentare
Vi s i l e g g e : come una giornata tà nazionali». disposizione legislativa era chiara-
«In apertura festiva in cui non si Quando il 2 per interpretare in via mmente emerso
dei lavori il lavora. A considerarla giugno tornò, autentica la legge che cche il 17 mar-
Consiglio dei tale è semplicemente a tutti gli ef- istituisce la festa zzo 2011 non
Ministri si è un comunicato del fetti, festa, la nazionale, a quel ssarebbe stato
soffermato su- consiglio dei ministri nuova legge (n. punto con l’astensio- uun giorno fe-
gli effetti civili 336 del 2000) sstivo, perché
della giornata che però non può fu esplicita: «A ne dal lavoro, e per aaltrimenti si
del 17 marzo avere alcun valore decorrere dal disporre del relativo sarebbe de-
2011, festa na- normativo 2001 la cele- finanziamento tterminato un
zionale per il brazione della aggravio di
150° anniver- festa nazionale sspesa pubbli-
sario dell’Unità d’Italia. Poi- provve- della repubblica ha nuovamen- ca, e poiché il comunicato-
ché tale qualificazione com- d i m e n t o, te luogo il 2 giugno di ciascun legge ancora non dovrebbe
porta l’implicita ed eccezionale il deputa- anno, che pertanto viene ripri- essere annoverato tra le fonti
inclusione della ricorrenza fra to Emerenzio stinato come giorno festivo». del diritto, la strada maestra
quelle ordinariamente festive, Barbieri, così Come si vede, si parla di sarebbe una sola: approvare
il consiglio ha ritenuto obbli- dichiarò: «Anche «giorno festivo». una disposizione legislativa
gatorio di conseguenza (e solo a seguito di una Si dirà: ma, in fondo, po- d’interpretazione autentica
per quest’anno) estendere alla serie di colloqui trebbe essere implicito che dell’art. 7-bis, con la conte-
giornata del 17 marzo 2011 le con i colleghi la dizione «festa nazionale» stuale individuazione del fi-
regole in materia di orario fe- del Comitato usata nell’art. 7-bis pri- nanziamento.
stivo, limitazioni su determi- ristretto, vor- ma riportato compren- È, infatti, palese che un
nati atti giuridici, disciplina rei precisare, da in sé la natura di giorno festivo porti «oneri
che regola l’imbandieramen- in modo tale un giorno festivo maggiori per la finanza pub-
to degli edifici, il trattamento da dissipare a tutti gli effetti. blica», come rammentato (non
economico da corrispondere ai ogni dubbio, No, perché la «fe- a titolo personale) dal relatore
lavoratori dipendenti e le san- che, come si sta nazionale dei Barbieri, così come li reca alla
zioni amministrative pecunia- evince anche nonni» (si cele- finanza privata. Se in questo
rie in caso di inosservanza». dal resocon- bra il 2 ottobre, secondo caso le doglianze della
Dunque, c’è un’opinione del to sommario introdotta dal- Marcegaglia possono lasciare
governo sulla disposizione le- dell’audizio- la legge n. 159 indifferente governo e parla-
gislativa, introdotta dall’art. ne del mini- del 2005) non è mento, nel caso della finanza
7-bis del decreto-legge 64 del stro Bondi un giorno festivo, pubblica stupisce che le ca-
2010. Leggiamolo tutto: «Isti- in commis- pur essendo pomposamente mere non abbiano contestato
tuzione della festa nazionale sione, la denominata «festa naziona- l’interpretazione governativa
per la Celebrazione del 150° commissione non pre- le», in luogo della più ap- dell’implicito giorno festivo,
anniversario della proclama- senta emendamenti perché, propriata denominazione di che cozza con quanto dal par-
zione dell’Unità d’Italia. 1. Il per come l’art. 7-bis è formu- «giornata» o simili. Si vedano lamento voluto.
giorno 17 marzo 2011, ricor- lato, non vi sono, comunque, la «Giornata del ricordo dei © Riproduzione riservata
renza del 150° anniversario oneri maggiori per la finanza caduti militari e civili nelle
della proclamazione dell’Uni- pubblica. Infatti, è festa na- missioni internazionali per
tà d’Italia, è dichiarato festa zionale, tuttavia il 17 marzo la pace» (12 novembre, legge
nazionale. 2. La presidenza 2011 si andrà a lavorare e i ra- n. 162 del 2009), il «Giorno PILLOLA
del consiglio dei ministri, av- gazzi andranno a scuola. Tan- del ricordo» per le vittime di Pierre de Nolac
valendosi dell’Unità tecnica di to dovevo per rendere edotta delle foibe e l’esodo giuliano-
missione di cui all’articolo 14 l’assemblea di ciò che è real- Emma dalmata (10 febbraio, legge n. Festa per l’unità d’Italia,
dell’ordinanza del presidente mente scritto nell’articolo in Marcegaglia 92 del 2004), la «Giornata na- Bolzano dice no.
del Consiglio dei ministri 19 oggetto». Chiaro? Chiarissimo: zionale della bandiera» (7 gen- Anzi, nein.
maggio 2009, n. 3772, sostie- «il 17 marzo si andrà a lavora- naio, legge n. 671 del 1996),

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


10 Martedì 8 Febbraio 2011
PRIMO PIANO
Piano dello stato maggiore della Marina, prevede 4 basi operative e fucilieri del San Marco

La Difesa fa cassa con i marine


Armatori pronti a pagare il ministero per i militari anti-pirati
DI EMILIO GIOVENTÙ dei primi contratti a favore di Di- francesi e spagnoli impiegati sul-
fesa spa, la società per azioni del le imbarcazioni per la pesca d’al-

L
a missione «Atalanta» (che ministero della difesa, nata per tura. Insomma, clamorose novi-
costa 25 milioni di euro) fare cassa con la gestione di tut- tà all’orizzonte. Trascorsi 4 mesi
non è più sufficiente per ta una serie di servizi, tra i quali dalla presentazione del progetto
proteggere le navi mercan- erano previste, guarda caso, an- si attende soltanto l’ultima pa-
tili italiane dagli attacchi dei pi- che le scorte alle navi mercantili. rola del ministro La Russa. L’at-
rati. Nelle acque al largo del corno C’è un’altra domanda da fare: tendono soprattutto gli armatori
d’Africa ci vuole altro per tenere quali saranno le regole d’ingag- che premono per averla anche
lontano organizzazioni criminali gio? Quelle adottate da altri con una tavola rotonda
che hanno alzato il tiro in un’area stati, hanno risposto va- organizzata nei gior-
marina sempre più vasta e quin- gamente i vertici militari ni scorsi dall’isti-
di difficilmente controllabile dalle agli armatori. In pratica tuto italiano di
marine militari internazionali. Ci i militari potranno apri- navigazione alla
vuole altro per evitare costosis- re il fuoco soltanto per quale hanno par-
sime deviazioni di 500 miglia rispondere a un attacco tecipato anche i
con un aggravio di spesa per le armato da parte dei pi- vertici dello sta-
società di navigazione pari a circa rati, ma non potranno to maggiore della
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

10 milioni di euro l’anno. Non ba- mai aprire per primi il marina italiana.
stano più i fili spinati, gli idranti Marinai italiani scortano una nave mercantile fuoco. Regole queste © Riproduzione
potenziati, che gli armatori han- già adot- riservata
no installato sulle imbarcazioni degli Esteri. Ovviamente il diret- su richiesta volontaria de- tate dai
per contrastare e respingere gli to interessato è il dicastero retto gli armatori. Ma chi copre marinai
attacchi. Ci vorrebbero militari da Ignazio La Russa. Il piano i costi dell’operazione? Gli
armati a bordo. La richiesta choc prevede la realizzazione di quat- armatori, proprio loro si
arriva direttamente dagli arma- tro basi logistiche: a Gibuti, già accollerebbero le spese per
tori italiani, avanzata allo stato sede di una base operativa; una l’insediamento delle basi
maggiore della marina militare nel golfo di Oman: un’altra nel logistiche, i trasferimenti
che, non soltanto l’ha presa in porto di Victoria nelle Seychelles; e l’imbarco dei militari. E
considerazione, ma ha anche but- l’ultima sulle coste della Tanza- per la prima volta la Difesa
tato giù un piano nei minimi det- nia. In queste basi saranno opera- prenderebbe soldi da privati
tagli consegnato lo scorso mese di tivi i fucilieri del reggimento San per un’operazione militare. E
agosto ai ministeri della Difesa e Marco pronti a essere imbarcati potrebbe essere addirittura uno Ignazio La Russa

Per far la vita meno amara.


LE BALENE

Ph. Fabrizio Cestari

DAL LUNEDI’ AL VENERDI’


DALLE 9 ALLE 10

radiomontecarlo.net

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


PRIMO PIANO Martedì 8 Febbr
Febbraio 2011 11

Quattro commissioni daranno indicazioni per la riforma iscale PERISCOPIO

Evasione accerchiata DI PAOLO SIEPI


Anch’io vado a dormire tardi , ma perché leggo Kant. Roberto
Saviano, Palasport di Milano.

Supertecnici al lavoro per l’erario Berlusconi. Fotofinish? Jena. La Stampa.

Nessuno oggi in Italia fa più caso alla quotidiana


DI SERGIO LUCIANO anti-ciclicamente (peggio van- evasione fi scale perseguibile violazione del segreto d’ufficio o di quello istruttorio.
no le cose e più si evade, per ed elusione fi scale semplice, Ma il Csm si è indignato (ed ha aperto un procedi-

U
na scossa all’econo- salvare reddito) il che compor- amministrativamente non mento) per la privacy violata di Ilda Bocassini, il
mia, e d’accordo. Ma ta la necessità di monitorare perseguibile ma arginabile procuratore milanese che sta indagando su Berlu-
il governo vuole anche annualmente tutti gli indi- modificando in modo appro- sconi. Peccato che pari indignazione non si manifesti
dare un’energico scos- catori necessari per capire se priato la normativa. per i processi in corso. Soprattutto di alcuni. Come
sone agli evasori e agli elusori questa componente essenziale Un terzo tavolo di lavoro è le vicende successive al 1992 hanno dimostrato all di là di ogni
fiscali, con un approccio più anche se illecita dell’economia invece guidato dall’ex sottose- ragionevole dubbio, la magistratura non rappresenta la soluzione
analitico e meno «poliziesco» nazionale sta crescendo o sta gretario al Tesoro Piero Giar- all’infinita transizione politica italiana ma è parte del problema.
di quanto abbia fatto finora, diminuendo, in modo da orien- da ed è allargato a imprese e Vent’anni sono trascorsi invano, perché, alla resa dei conti, siamo
pur utilmente, l’Agenzia delle tare meglio le azioni utili per sindacati per capire, insieme ancora fermi ad allora. Mario Caligiuri. QN.
Entrate. E vorrebbe trovare, farla emergere. con esse, quale percentuale
insieme e finalmente, il modo L’indicibile scommessa è della spesa pubblica può esse- Silvio Berlusconi è l’uomo politico che ha sconfitto
di tagliare sul serio la spesa stabilire, fi nalmente, se quel re tagliata e in quali capitoli di il piano antipolitico del pool di Francesco Saverio
pubblica improduttiva. Per far nostro 16,9 per cento di som- bilancio senza contraccolpi so- B
Borrelli (vedi Tangentopoli) e che negli ultimi 17
tutto questo, il federalismo fi- merso presuntivo, così vicino ciali, in modo da liberare risor- a
anni ha rappresentato un formidabile antemurale
scale non basta. E il ministero alla media europea del 16 per se con cui finanziare gli sgravi a ciò che Cl chiama“bene comune” e “libertas ec-
dell’Economia, d’accordo con la cento, sia autentico o se non che dovrebbero essere previsti cl
clesiae”, in un paese dove consorterie azioniste e
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

presidenza del Consiglio, ha abbia piuttosto ragione il pro- con la riforma fiscale. st
statalismo radical chic erano, e sono, abituati a de-
insediato quattro commissioni fessor Friedrich Schneider Infine un quarto tavolo è finire loro se e quando il voto popolare è corretto; se e quando il
finire loro,
di supertecnici che dovranno dell’Università di Linz, che guidato dal capo del servizio libero associarsi del corpi intermedi è “democratico”; se e quali
pronunciarsi entro marzo in utilizzando un criterio di misu- rapporti fiscali della Banca siano le condizioni di una libertà di cultura , di educazione, di
modo da fornire gli elementi razione alquanto discusso tra d’Italia Vieri Ceriani e sta impresa. Sotto questo profilo e con tutti i suoi evidenti limiti di
necessari per varare la rifor- gli addetti ai lavori, ovvero la tentando di concentrarsi, per intemperanza non solo istituzionale, il “regno” di Silvio Berlu-
ma fiscale alla quale ha nuo- quantità di denaro circolante, disboscarla, su quell’auten- sconi è stato autenticamente democratico, popolare e passerà
vamente fatto appello Silvio ha sentenziato un anno fa che tica, intricatissima selva di alla storia anche per le opportunità di facile arricchimento e
Berlusconi. il sommerso italiano arriva al riduzioni d’imposta e incen- pubblica notorietà offerti dal “tiranno” ai suoi mansuetissimi e
La commissione forse più de- 24% del Pil. tivazioni varie (nell’insieme, liberalissimi oppositori. Luigi Amicone. Tempi.
terminante è quello affidato al Accanto a questo primo 1200 norme) che valgono
coordinamento del presidente tavolo di studio, e con- complessivamente ben La Confindustria è un’associazione per lo sviluppo di un capitali-
dell’Istat Enrico Giovanni- vergente con esso su 20 miliardi all’anno smo sociale di mercato o è diventata un pigro centro di spesa impro-
ni, incaricata di scandaglia- finalità complemen- di costi nel bilan- duttiva e di mediazione corporativa? Secondo me gli imprenditori
re come non era mai stato in tari, ce n’è un altro cio statale e non che pagano le quote e lavorano nelle loro aziende, questa domanda
precedenza neanche tentato la affidato al profes- sono più pratica- se la fanno. E la risposta? Giuliano Ferrara. Il Giornale.
cosiddetta «economia non os- sor Mauro Marè, mente nemmeno
servata»: è il nome forbito che ordinario di Scien- riconosciuti dai E’ sufficiente che spuntino un paio di firme (è accaduto al Cor-
si dà all’economia sommersa, ze delle Finanze a contribuenti. riere) che parlano il linguaggio liberale che subito si alza un fuoco
lo sterminato «nero» italiano, Viterbo, incaricato © Riproduzione di sbarramento: sono berlusconiani. Si teme che la goccia libera-
quello che proprio l’Istat pru- di valutare la so- riservata le faccia breccia nella pietra del conformismo, del moralismo,del
denzialmente stima nel 16,9% vrapposizione tra giustizialismo, del dogmatismo, del totalitarismo che ammorbano
del Pil. ancora l’aria a sessantacinque anni dalla caduta del fascismo. San-
L’idea che questo gruppo di no bene che non difendiamo il Cavaliere, ma «la società aperta»
lavoro ha messo a fuoco (per di Popper, la «religione della libertà» di Croce e, prima di loro, il
ora è l’unica indiscrezione che liberalismo di Locke, Hume, Kant, Mill. E’ per questo che ci vor-
filtra) è quella che il sommerso rebbero far tacere. Perché non la smettiamo di sollevare dubbi, di
cambia di anno in anno anche porre domande. Piero Ostellino. Corriere della Sera.

Fabio Fazio, Quando si riunì il direttivo della Cgil per riflettere


sulla batosta subita nelle elezioni della commissione
immobiliarista interna alla Fiat, il leader della Fiom dell’epoca (si
chiamava Roveda e non era l’ultimo arrivato) spiegò
la storica sconfitta straparlando di un congiura del
Ama tantissimo le case, Fa- Enrico Giovannini F.o.d.r.i.a (Forze oscure della reazione in agguato),
bio Fazio. Lo ha confessato neanche a dirlo guidata dagli americani. Anche oggi
a un mensile specializzato A CIASCUNO IL SUO l’ossessione americana fa da sfondo alle riflessioni, non sopite sopite,
nell’architettura e nel de- sull’accordo Fiat. Marchionne, secondo la Fiom, è nato ed è stato
sign, al quale il conduttore di Riccardo Ruggeri educato a Chieti, ma è stato maleducato a Detroit. Il grottesco del
televisivo ha raccontato il dibattito attuale sta nella scoperta di un numero troppo alto di
suo rapporto con il luogo Per un osservatore non professionale, a volte svagato, come me, imitatori di Roveda. Nel sindacato ma anche tra molto paludati
dove abita: « Ho capito che quello trascorso è stato un fine settimana ricco di suggestioni professori e sociologi. Di Vittorio, il leader della Cgil dell’ultimo do-
la casa più che un luogo da straordinarie. Mubarak, per stroncare i moti di piazza dei fra- poguerra, strapazzò Roveda ricordando che quando si subisce una
cui si parte è il punto d’arri- telli musulmani, tiene fermi i carri armati (bene), non manda sconfitta occorre riflettere innanzitutto sulle proprie responsabilità,
vo delle proprie esperienze le truppe cammellate, ma singoli cammelli, subito disarcionati prima di occuparsi di quelle degli avversari. Spero che Sussanna
fino a quel momento». L’Ita- dalla folla, come se Tahrir fosse piazza del Campo. Ci si chiede: Camuso, attuale leader della Cgil, cerchi, nell’archivio dello Cgil il
lia èerò non è in cima ai suoi gli Usa, seguendo la loro exit strategy, difenderanno ancora il resoconto di quel dibattito. E ne faccia omaggio ai dirigenti della
pensieri, meglio la Francia canale di Suez e Israele? Lo sapremo, non dalla Casa Bianca, Fiom di oggi. Ottaviano Del Turco. Il Foglio.
nella quale vive la sua ami- ma da Wall Street.Verifica tecnica: i banchieri euro americani
ca Carla Bruni: «Adoro tut- investiranno sull’aumento dei noli (superpetroliere) e nell’ac- Non c’è mattino in cui mi svegli senza pensare alla forbice fra
to quello che è Parigi, la mia quisto di “future” di materie prime? Il segretario di Benedetto i bund tedeschi e i nostri titoli. François Fillon,
biblioteca è piena di libri su XVI scrive a un medico tedesco: il Papa non è più nell’elenco p
primo ministro francese. Le Figaro.
Parigi. A Parigi ho comprato dei donatori di organi; stante l’età, una non notizia. La Pfizer
un piccolo appartamento. chiude i laboratori inglesi del viagra, gettando nel panico, sia La crisi non è finita. Sembra un videogame: abbatti
Per un bambino di provincia gli oltre mille dipendenti, licenziati (male), sia i vecchi sessi- un mostro e ne arriva un altro più grande. Giulio
u
come me, negli anni ’60, la sti nostrani (bene). Pare che i maggiori consumatori di viagra T
Tremonti, ministro dell’economia. Agenzie.
promessa più esaltante che si trovino fra i potenti, in particolare politici e intellettuali, e
potessero fargli era: ‘Quan- sembra sia stato sempre così, anche quando gli aiutini chimici E’ un film dove non succede niente, però ci si an-
do sarai più grande ti por- non c’erano. Maria Schneider muore senza riuscire ad avere le noia lo stesso. G
stesso Giuseppe Carella. Libertà.
teremo a Parigi’. Poi, amo scuse (male) dal grande intellettuale, per l’umiliazione subita
l’idea di stato, di cittadinan- sul set, ragazzina appena maggiorenne, per l’uso improprio di L’albergo che mi ha reso più felice è stato il Four Seasons di
za che hanno i francesi. E burro (salato, extra copione). Finalmente, dopo 39 anni, anche Milano, angolo tra via del Gesù e corso Montenapoleone. Suite
soprattutto Parigi è il pas- Maria, il 13 febbraio, avrà le scuse collettive di tutti noi, grazie affacciata sul chiostro di un antico convento. Nevica. Ho lo stereo
saggio al novecento: è tutto all’indignazione dell’elite delle donne italiane, che urleranno con acceso. Sono felice. Edoardo Raspelli, critico gastronomico e
ciò di cui siamo fatti». eleganza, ai sessisti di ogni età, tempo, luogo, tendenza:«sono di alberghi. La Stampa.
Sebastiano Luciani donna e dico basta». © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


12 Martedì 8 Febbraio 2011
ESTERO - LE NOTIZIE MAI LETTE IN ITALIA
Alla Berlinale, il Festival del cinema in Germania, nessuna pellicola i gura in concorso

Berlino, kaputt per i film italiani


La colpa è degli impresari tricolori che puntano solo Cannes
DA BERLINO fa: Marco Ferreri con La ovazioni al termine
ROBERTO GIARDINA casa del sorriso, nel 1991, della proiezione. Ma
un anno dopo la riunifica- io, per l’esattezza,

B
erlino non ci ama, e per zione delle Germanie. contai 23 secondi di
la verità questa non è Eppure il patron del Fe- applausi. È difficile
una notizia. Non ci ama stival, Dieter Kosslick, da spiegare. Gli stessi
da parecchi anni. Alla 62 anni, va pazzo per l’Ita- tedeschi erano andati
Berlinale, il Festival del cinema lia. Per concedere nei giorni in visibilio per Caro
che si aprirà giovedì prossimo, della vigilia un’intervista a diario, all’apparenza
partecipano solo due nostri Die Welt, ha preteso di esse- molto italiano. Però,
film, di Antonio Albanese e re invitato in un ristorante vagando in Vespa per
di Gianni Di Gregorio, ma in italiano. Il quotidiano, pette- Roma, Moretti parlava
rassegne fuori concorso. Esatta- golo, ha pubblicato il conto, indirettamente di an-
mente come l’anno scorso e nelle 88 euro: per antipasti 14,50 gosce sentite anche dai
precedenti edizioni. Sono lontani euro; un piatto di pasta mista prussiani. In altri film,
i tempi in cui vinse Michelan- a gnocchi con broccoli, ravioli invece, ci crogioliamo
gelo Antonioni con La notte, con porcini e ravioli diavolo Le locandine di Caro diario e La nei nostri stereotipi,
mezzo secolo fa, nel 1961. E (chissà che saranno) 32 euro; borghesi o no. L’Italia
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

due anni dopo l’Orso d’oro andò tre mezzi litri di Montepulciano
notte. A destra, l’Orso d’oro che viene d’oggi, sempre ferma
perfino a una pellicola che noi sfuso, 24 euro; San Pellegrino e
assegnato alla rassegna berlinese sugli stessi problemi,
consideravamo minore, Il dia- caffè, un espresso, il migliore tardi. Quali sono, poi, i capola- ha finito per stancare.
volo con Alberto Sordi, che si della città, secondo l’intendito- vori che ci avrebbero rifiutato? Infine, manca una politica
affermò come migliore attore nel re Kosslick, che sa ordinare le Gli ultimi successi di casa nostra culturale. Anni fa, durante
1972 con Detenuto in attesa di specialità preferite in un italia- non sono fatti per l’esportazione. l’era Veltroni, i tedeschi
giudizio. I tedeschi, nella Berli- no invidiabile. Troppo tipici, spiegano. Anche si resero conto che il nostro presenza di funzionari e politi-
no divisa dal Muro, ci amavano. Nessun pregiudizio contro di Caos calmo, invitato a Berlino Walter, anche per problemi di ci. Che si parlassero tra loro in
L’anno prima aveva vinto Vitto- noi, si assicura di stagione in nel 2008, non era adatto, pur lingua, guardava solo verso la santa pace, davanti a un bel ri-
rio De Sica con Il giardino dei stagione a Berlino. E allora? Non avendo come protagonista un Francia. Per correre ai ripari, il sotto. Forse avrebbe funzionato,
Finzi Contini, e l’anno seguente sarà forse colpa nostra? Di soli- Nanni Moretti molto amato Goethe Institut di Roma invitò forse no, ma la politica culturale
prevalse Pier Paolo Pasolini to preferiamo mandare le nostre dal pubblico tedesco. un gruppo di nostri produttori non ha sempre bisogno di grandi
con I Racconti di Canterbury. opere a Cannes e ci rivolgiamo I critici italiani, per spirito e registi insieme a un gruppo di spese e della partecipazione di
Ma l’ultima affermazione ita- ai tedeschi quando i francesi ci nazionalistico, riferirono di ac- colleghi tedeschi, li mise insieme ministri.
liana risale ormai a vent’anni dicono di no, ma ormai è troppo coglienze trionfali, di autentiche e li lasciò a se stessi, senza la © Riproduzione riservata

Per evitare di costruirci dei ponti attorno. Ma i sindacati dicono no Il premio Clay va all’istituto Poincaré di Parigi

Regno Unito, il 1° Maggio Il genio russo


potrebbe slittare a ottobre rifiuta 1 mln di $

Il supermatematico
russo Grigorij Perel’man

È
considerato uno dei set- essere riuscito in questa impre-
te enigmi matematici del sa ai limiti dell’impossibile. Il
XX secolo. E anche ades- genio della matematica vive con
so, che è stato risolto, non la madre alla periferia di San
Il 1° Maggio è l’occasione per i britannici
di festeggiare l’arrivo della bella stagione cessa di fare parlare di sé. Pietroburgo in un mini-alloggio
La congettura di Poincaré, rite- all’interno di un casermone po-
nuta durante tutta la metà del XX polare, preferendo alle luci della
secolo il più importante problema ribalta una vita assai modesta

P
ur di sostenere l’attività economica, stato con delega al turismo John Penrose. insoluto della topologia, è stata di- lontano dai giornalisti: l’uomo è
i britannici sono pronti anche a far La cosa però non piace ai sindacati. «L’ulti- mostrata dal matematico Grigo- stato fotografato nella metropo-
slittare in autunno le festività di pri- ma cosa di cui il paese ha bisogno», ha detto rij Perel’man nel 2003. Nel 2006 litana della città da un blogger
mavera. Brendan Barder, segretario generale della l’impresa valse al russo la meda- russo, apparendo negli scatti con
Il governo di David Cameron pensa infatti Confederazione dei sindacati britannici (Tuc), glia Fields, massima onorificenza i capelli arruffati, la barba incolta
di sopprimere il 1° Maggio, in Gran Bretagna «è che il governo metta mano ai giorni festivi per matematici di età inferiore ai e vecchie scarpe.
considerato giorno festivo dal 1978, e di rim- esistenti, attorno ai quali i lavoratori e i com- quarant’anni. Davanti all’ennesimo rifiuto,
piazzarlo con una nuova festività in ottobre, mercianti si sono già organizzati». E poi «nel Oggi però la congettura e l’uo- l’istituto americano ha deciso di
che potrebbe essere battezzata come «la gior- nostro paese la tradizione del Primo Maggio ri- mo che ha provato con successo attribuire l’ammontare del pre-
nata della Gran Bretagna». sale nientemeno che al IV secolo», ha aggiunto a dimostrarla sono tornati alla mio all’istituto Poincaré di Parigi,
L’operazione punta a meglio ripartire i giorni Barder. La festività è infatti, tradizionalmente, ribalta per ragioni, diciamo così, diretto da Cédric Villani, mate-
festivi nel corso dell’anno. l’occasione per i sudditi di Sua meno nobili: i soldi. matico e medaglia Fields 2010.
«Il Primo Maggio cade troppo Maestà di celebrare l’arrivo Perel’man, infatti, lo scorso Viste le vetuste condizioni
spesso a ridosso delle festività Le due pagine di «Estero della bella stagione. A partire marzo ha rifiutato, come già av- dell’edificio che ospita l’istituto
pasquali e un giorno festivo in - Le notizie mai lette in dal 2013 essi però rischiano di venne con la medaglia Fields, il nel Quartiere latino, probabil-
autunno permetterebbe invece Italia» sono a cura di festeggiare l’arrivo delle prime premio da un milione di dollari mente anche Perel’man avrebbe
di promuovere il settore turisti- Sabina Rodi brine. che gli era stato assegnato dal apprezzato tale scelta.
co», ha spiegato il segretario di Riproduzione riservata Clay Mathematics Institute per © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


ESTERO - LE NOTIZIE MAI LETTE IN ITALIA Martedì 8 Febbraio 2011 13

Lady Ashton avrebbe dovuto essere il ministro degli esteri Ue, ma non è all’altezza

Critiche a raffica per Mrs. Europa


La signora inglese o sta zitta o non sa che pesci prendere
DI ETTORE BIANCHI mazia del Vecchio continente Germania e Polonia, che hanno
proceda al traino di Washing- scritto una lettera alla Ashton

A
vere un ministro degli ton. La regione è determinante per reclamare un nuovo impul-
esteri e quasi non ac- per l’Europa, ma ancora una so e risultati concreti.
corgersene. È questa la volta è stato un americano, il Al momento di decidere chi
sensazione che aleggia sottosegretario di stato Jeffrey dovesse ricoprire l’incarico di
a Bruxelles. Lady Catherine Feltman, a recarsi in Tunisia ministro degli esteri, la scelta
Ashton, 54 anni, britannica, dopo la caduta del dittatore di compromesso cadde su que-
si è insediata a capo della di- Ben Ali. Bruxelles è riuscita a sta economista, ex presidente
plomazia dell’Unione europea a inviare un suo funzionario sol- della Camera dei Lord, che si
novembre 2009. Fin da subito, tanto due giorni più tardi. E si è era messa in luce a Bruxelles
però, non aveva raccolto grande dovuto attendere fino a venerdì per avere promosso con forza
entusiasmo. I più la ritenevano scorso affinché il Consiglio eu- la ratifica del Trattato di Li-
inadatta a ricoprire quel ruo- ropeo chiedesse alla Ashton di sbona contro l’opposizione dei
lo, in mancanza di una valida visitare i due paesi africani fini- conservatori. Ma ella era una
esperienza sul campo. ti nell’occhio del ciclone. perfetta sconosciuta al di fuori
Ora, a distanza di oltre un Per l’eurodeputata verde Hé- della Gran Bretagna, inesperta
anno, le critiche si sono fatte lène Flautre si può constatare di diplomazia e priva di contatti
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

più frequenti ed esplicite. Ma che il ministro degli esteri non nell’ambiente internazionale.
secondo Joseph Daul, presi- ha mostrato alcuna volontà di La Ashton si trova a dover
dente del gruppo conservatore imparare dagli errori commessi affrontare un duplice compito,
Ppe al parlamento di Strasbur- Catherine Ashton non riesce a dare slancio in passato e non ha fatto altro poiché è anche vicepresidente
go, è un problema di casting, nel a una politica estera comune che garantire il minimo sinda- della Commissione Ue. Alla
senso che non è facile parlare a cale: la credibilità dell’Europa testa del nuovo Servizio per
una sola voce a 27 paesi: tutta- Ue per gli affari esteri: aveva piuttosto che andare sul posto non si è affatto rafforzata. Le l’azione esterna, ella dirige
via occorre che qualcuno abbia tardato ad andare a Haiti dopo per chiedere ad altri di occu- fa eco la collega Franziska 3.700 diplomatici e funzionari
energia e cominci a farsi vedere. il terremoto, mentre la collega parsi di lei. Per poi aggiungere: Brantner: se Kohl e Bush pa- dei 27 stati membri. È chiama-
L’Europa deve essere presente americana Hillary Clinton non sono né un medico né un dre avessero reagito allo stesso ta a conciliare le posizioni di
per mettere in piazza la demo- era partita subito per il paese pompiere. modo agli avvenimenti che inte- tutti, talvolta opposte. Se non
crazia. martoriato. Si era giustificata Ora l’emergenza da affronta- ressarono la Germania dell’Est, ci riuscirà, l’Europa continuerà
Ashton aveva collezionato affermando che era più utile ri- re è quella nordafricana, dalla gli eredi di Honecker forse go- a parlare a più voci, quelle dei
una gaffe poco dopo la sua nomi- manere in Europa, coordinando Tunisia all’Egitto. Anche qui, vernerebbero ancor oggi. Il mal- più forti.
na ad alto rappresentante della il lavoro di differenti servizi, però, pare proprio che la diplo- contento ha coinvolto Francia, © Riproduzione riservata

È impegnata nella pulizia delle rotte dell’Oceano Indiano Non si fida dell’Egitto, suo grande fornitore

La marina indiana Metano, Israele


cattura 28 pirati somali cerca alternative
I
DI ELISABETTA IOVINE tattica sposata dai pirati, che hanno alzato il tiro sraele cerca alternative al niture.
per portare a termine le loro scorribande sui mari. metano fornito dall’Egit- Così per esempio in questi

C
olpo grosso della marina indiana ai danni Sempre meglio organizzati, essi agiscono a distan- to, nel caso in cui nel giorni la compagnia elettrica
della pirateria. Ventotto banditi del mare ze maggiori dalle coste per sfuggire alle marine da vicino paese arrivino al pubblica ha aumentato le for-
somali sono stati arrestati: si tratta della guerra occidentali che pattugliano le acque somale. potere i Fratelli musulmani. niture da un giacimento di gas
più grossa L’attività dei pi- Una prova generale di que- israeliano nel Mediterraneo e
operazione dal de- rati è in aumen- sto scenario ha avuto luogo ha fatto ricorso alle riserve di
butto dei controlli to: nel 2010 sono lo scorso week-end, quando carbone e nafta. L’essenziale
dei militari asiatici state catturate gli approvvigionamenti di per il paese è riuscire a gesti-
nell’Oceano India- 53 navi e prese gas naturale dall’Egitto si re la situazione per i prossimi
no. Dopo l’attacco in ostaggio qua- sono interrotti in seguito a due anni, il tempo necessario
a un cargo greco si 1.200 persone. un’esplosione che ha colpito all’entrata in funzione di due
al largo della stato Si tratta di cifre un gasdotto nel Sinai egizia- giacimenti molto importanti
indiano del Kera- record, stando a no. Il gasdotto colpito serve in che non soltanto dovrebbero
la era partita una quanto reso noto realtà la Giordania, tuttavia, finalmente, per la prima vol-
gigantesca caccia dall’Ufficio ma- a titolo precauzionale, sono ta nella sua storia, assicurare
all’uomo. È stato rittimo interna- state sospese anche, per un allo stato ebraico l’indipen-
quindi raggiunto zionale. periodo di dieci giorni, le for- denza energetica, ma che do-
il battello utiliz- Vi sono tutta- niture dei gasdotti vicini che vrebbero anche consentirgli di
zato per l’assalto: via contraddizio- approvvigionano Israele. diventare, a termine, un pae-
un’imbarcazione ni nel modo di Il 43% dell’elettricità pro- se esportatore verso l’Europa,
tailandese che era agire da parte dotta nello stato ebraico è via Cipro o la Grecia.
stata sequestrata delle forze na- assicurato dal gas naturale A ciò si aggiungono anche i
sei mesi fa. vali e dei singoli importato dall’Egitto. 230 milioni di euro che Israele
La battaglia tra stati. Da un lato, Adesso gli israeliani, oltre a prevede di investire nella co-
marina e filibustie- I pirati alzano il tiro e sequestrano le navi con i loro equipaggi l’India ha annun- temere che i Fratelli musul- struzione di impianti e nell’ac-
ri non è stata lun- ciato che intende mani, il movimento di oppo- quisto di metaniere, che po-
ga. Come hanno spiegato i vertici delle forze armate, giudicare i banditi catturati e interrogati; dall’altro, sizione egiziano che propone trebbero permettere al paese
gli scambi di colpi da arma da fuoco sono stati brevi le marine occidentali hanno rilasciato nove persone l’abrogazione del trattato di di moltiplicare i fornitori stra-
ma decisivi: i pirati hanno perso in fretta la loro perché nessun tribunale è stato in grado di condan- pace tra i due paesi del 1979, nieri, riducendo in tal modo la
fiducia e hanno alzato bandiera bianca. A bordo del narle. A denunciare il fatto è un recente rapporto instaurino un regime «all’ira- dipendenza dall’Egitto.
battello si trovavano in tutto 52 persone: le altre 24 all’Onu dell’ex ministro francese Jack Lang. Manca niana», prendono sul serio le Insomma il paese si sta do-
erano costituite dall’equipaggio, che era stato preso una linea comune a livello internazionale. loro minacce di fermare le tando di tutti i mezzi per far
in ostaggio. Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite do- forniture di gas e petrolio. fronte a un eventuale boicot-
Teatro dell’operazione è stato un punto al largo vrebbe varare prossimamente una risoluzione che Per questo, fin dall’inizio de- taggio. Ma il prezzo rischiano
delle isole Laquedives, a più di 3 mila chilometri dal- confermi le proposte di Lang, in particolare l’istitu- gli scontri in Egitto, hanno ti- di pagarlo i consumatori, con
le coste della Somalia. Il ricorso a un’imbarcazione zione di un tribunale somalo al di fuori del paese rato fuori dal cassetto i piani bollette che potrebbero au-
sequestrata come nave ammiraglia, e al suo equi- africano. di emergenza per far fronte a mentare fino al 20%.
paggio come scudo umano, la dice lunga sulla nuova © Riproduzione riservata un’eventuale blocco delle for- © Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


14 Martedì 8 Febbraio 2011
ECONOMIA E POLITICA
Richiesta delle imprese di strategie per il rilancio delle reti alla Mobility conference di Assolombarda

Opere, certezze ai capitali privati


Project finance per le infrastrutture: rivedere priorità e tariffe
DI SIMONETTA SCARANE ed enti locali a maggior ragione in piego dei capitali privati in- dente e a.d. di Sea, Elio Catania, andare avanti con il 100, non ce la
tempi di federalismo come questi, vestiti nelle opere pubbliche», presidente e a.d. di Atm, Pietro faremo mai. Ma se avessimo un

I
l project finance è l’unica ha sottolineato Cesare Trevisani, ha fatto sapere ieri Trevisani Ciucci, presidente di Anas, Mauro 150, potremmo offrire un servi-
strada per finanziare le in- vice presidente per le infrastrut- intervenendo eri a Milano, alla Moretti, a.d. di Ferrovie, alla ta- zio migliore di quello tedesco». In
frastrutture, ma per attrarre ture di Confindustria. «Ridefinire Mobility conference 2011, orga- vola rotonda della prima giornata Lombardia, ha detto Moretti, Fs
i capitali privati è necessaria l’importanza degli investimenti nizzata da Assolombarda guidata dell’iniziativa di Assolombarda hanno un piano di investimen-
certezza di remunerare le risorse in infrastrutture, le com- da Alberto Meomartini. A rac- dedicata alle «Politiche, reti e ti da 70 mld, ma di questi un
degli investitori con l’attivazione petenze amministrative, contare i freni della politica infrastrutture per il rilancio del miliardo è stato investito nella
di tariffe di mercato e l’istituzione semplificare le procedure sull’attività delle imprese sistema paese». Per il governo Cesate Stabbio mentre altri 2,6
dei pedaggi capaci di garantire il burocratiche, e investire negli investimenti, la era presente il sottosegretario miliardi servono per il potenzia-
ritorno degli investimenti. Non è nella costruzione del necessità di ridefinire le alle infrastrutture, Mario Man- mento della Treviglio-Brescia,
così oggi. L’Anas, la più grande consenso intorno alle priorità nell’elenco delle tovani che ha annunciato lo stan- che partirà a giorni, ma per la
stazione appaltante d’Italia, im- grandi infrastrutture: opere pubbliche, e di tro- ziamento di 358 milioni di euro quale è disponibile solo un mi-
pegnata ad ammodernare la Sa- questi i punti chiave sui vare il giusto rapporto per la messa in sicurezza delle liardo e se non si troveranno
Rc non potrà istituire il pedaggio quali Confindustria, tra costi e tariffe scuole destinati ad appalti da gli altri 700 milioni mancanti
sulla A 3, quando sarà termina- assieme all’As- per remune- bandire entro 60 giorni. Moretti l’opera non sarà pronta per il
ta come era previsto, perché per sociazione rare i capi- ha messo l’accento sulla compe- 2014, vigilia dell’Expo. Inoltre,
farlo è necessario che la politica Astrid, e As- tali privati tizione fra i territori che richiede la Rho-Gallarate è in attesa
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

vari una legge apposita che con- solombarda, investiti, a una visione di grandi città per le che la Gazzetta ufficiale pub-
traddica la precedente, che affon- stanno la- completare quali vanno individuate le opere blichi la gara. Inoltre, Moretti
da nella fine degli anni 50, che vorando a la scarsità prioritarie sulle quali investire. ha proposto nelle grandi città la
sancisce la non pedaggiabilità un tavolo di quelli Tenendo bene in vista il problema creazione di società uniche per
della Salerno Reggio Calabria. comune pubblici e delle tariffe per remunerare i ca- il servizio di trasporto intermo-
Peccato che all’epoca la A3 non per tro- della Ue, pitali investiti. «Noi abbiamo un dale dal ferro delle ferrovie a
era una autostrada così come vare uno Alberto ci hanno rapporto ricavi-passeggeri al chi- quello del trasporto locale, gom-
lo sarà alla fine dei lavori. Nel sbocco Meomartini pensato lometro pari a 400 a 100 rispetto ma, comprendendo anche i taxi.
2010, ha fatto sapere il presiden- p r o - Giuseppe alla Gran Bretagna, 250 a 100 Anche Catania ha sottolineato
te Anas, Pietro Ciucci, la società duttivo Bonomi, con la Francia, 220 a 100 con la la necessità di «fare nascere il
ha pagato lavori per 700 milioni all’im- presi- Germania», ha detto, «se vogliamo mercato delle reti».
in un anno. Le aziende pubbli-
che, come le Ferrovie, non hanno
la disponibilità di risorse proprie Bonomi (Sea) contro Matteoli Alstom darà 200 milioni a Fs
nella misura necessaria a fare le
opere programmate per la com- per Singapore A. a Malpensa Moretti cerca l’intesa sui treni
petitività del sistema paese ma
anche delle aree metropolitane. Malpensa rischia di perdere il volo diretto Milano-New York Il gruppo Fs vanta un credito di 200 milioni da Alstom per
E i privati si tengono alla larga operato da Singapore Airlines per colpa della politica che non ritardi nelle consegue dei treni, in particolare Etr600 e l’Etr610,
perché non si fidano della politica dà risposte e frena il lavoro di crescita e di investimenti di i Frecciargento, che hanno accumulato un ritardo di tre anni.
che non garantisce tempi e regole una società come Sea che gestisce gli scali aerei di Malpensa Questa penale potrebbe essere convertita in treni che potrebbero
certe, in aggiunta ai contenziosi e Linate. «La domanda della compagnia aerea giace da un essere utilizzati sulle linee estere nei paesi dove Fs si è aggiu-
legali che ogni opera suscita con anno sul tavolo del ministro dei trasporti Altero Matteoli», dicata le gare per il servizio trasporto passeggeri liberalizzato.
la conseguenza che c’è chi aveva ha dichiarato il presidente e a.d. di Sea, Giuseppe Bonomi, Si deciderà a marzo. Questa vicenda è slegata dal contenzioso
proposto di fare pagare una som- «con la conseguenza che una delle compagnie aeree più grandi che Alstom ha avviato con Fs per la gara da 1,5 miliardi per la
ma che penalizza chi rallenta il del mondo possa attivare quello stesso volo da Barcellona, fornitura di 50 treni dell’alta velocità, vinta da Ansaldo-Breda-
corso delle opere a suon di ricorsi, penalizzando così Malpensa, in ripresa, grazie ad un lavoro Bombardier, cui il Tar ha dato ragione in primo grado. l’a.d. di Fs
perdendoli. Inoltre, in materia di di attrazione di nuove compagnie aeree e destinazioni, dopo è fiducioso. «Stiamo lavorando all’accordo con Alstom», ha detto,
grandi opere è necessario stabilire il de-hubbing di Malpensa, che per noi ora è solo un ricordo». C’è un confronto in questi giorni troveremo una soluzione».
le competenze tra lo stato, regioni

Milano, tetti e strade green L’export tira il manifatturiero, ma la ripresa è lenta


contro l’emergenza smog L’industria manifatturiera è cresciuta del 10% saldo manifatturiero. Il deterioramento dell’attivo
nel 2010, grazie al traino dell’export e alla capacità manifatturiero riflette anche la strutturale dipen-
Lo smog costa a ciascu- di intercettare opportunità su nuovi mercati este- denza dell’Italia sul fronte dell’approvvigionamen-
na impresa milanese «circa Sangalli: imprese ri, ma la ripresa nel mercato domestico continua to delle materie prime che, in una fase di riavvio
3.500 euro all’anno, per un locali penalizzate ad essere lenta e diseguale. Il 2011 sarà ancora un del ciclo e di rialzo dei corsi delle commodity, porta
totale di 1 mld euro in termi- dall’inquinamento anno di sfide per le pmi manifatturiere, e le im- strutturalmente il saldo a deteriorarsi. Nel corso
ni di ritardi, malattie e giorni per un miliardo l’anno prese meglio posizionate sui mercati più dinamici del 2010, i settori maggiormente penalizzati in
di lavoro persi». Lo ha detto potranno recuperare buone condizioni operative e termini di saldo commerciale sono stati quelli
il presidente della Camera di fronteggiare le tensioni sui margini, secondo l’ana- più a monte delle filiere produttive: metallurgia,
commercio di Milano, Carlo Sangalli, ieri alla Mobility Conference lisi dei settori industriali di Prometeia e Intesa intermedi chimici e altri intermedi, oltreché l’elet-
2011 di Assolombarda. L’associazione, ha detto Sangalli, «darà Sanpaolo. «La debolezza della domanda interna, tronica. Il peggioramento dell’attivo commerciale,
l’incarico al dipartimento di fisica dell’ambiente dell’università sia sul fronte dei consumi sia su quello degli inve- prosegue l’analisi, «è anche conseguenza della cre-
Cattolica di realizzare uno studio di valutazione sull’andamen- stimenti, imporrà alle imprese italiane di affidare scita dei prezzi all’export più contenuta rispetto
to dell’inquinamento e sull’utilizzo di materiali che trattengono la loro crescita ai mercati internazionali, che pre- a quella dei prezzi all’import, segnalando le diffi-
il pm10 nella costruzione e nella manutenzione di s t r a d e senteranno però un ciclo meno vivace rispetto al coltà dell’industria italiana a difendere le proprie
e tetti. Bisogna uscire dall’emergenza. Tutti 2010» . Dunque, le prospettive del manifatturiero quote sui mercati mondiali. Politiche aggressive
devono concorrere a questa lotta contro l’in- italiano rimangono affidate ai mercati interna- sui mercati esteri saranno necessarie per sostene-
quinamento. Come camera di commercio noi zionali e alla capacità delle imprese italiane di re la crescita delle imprese italiane che, anche nel
proponiamo un piano d’azione con regione, proseguire il percorso di riposizionamento nelle prossimo futuro, si troveranno a dover fronteggia-
provincia, comune e associazioni mettendo a aree più dinamiche. L’analisi di Intesa Sanpaolo re la debolezza del mercato interno. In assenza di
frutto i risultati tecnico-scientifici che si hanno e Prometeia ha registrato come l’industria ita- politiche di sostegno della domanda, solo una più
per mettere a punto misure per fron- liana sta realizzando sui mercati emergenti una intensa crescita delle esportazioni potrà sbloccare
teggiare l’inquinamento». Lo studio quota di export inferiore a quella di altri paesi le decisioni d’investimento, ostacolate dal basso
sarà messo «a disposizione di tutte industrializzati (Germania in primis), scontando grado di utilizzo degli impianti, e permettere un
le altre amministrazioni pubbliche anche una specializzazione produttiva orientata graduale miglioramento del mercato del lavoro,
perché sul fronte dell’inquinamento ai beni di consumo di fascia alta, la cui domanda in grado di riflettersi positivamente anche sui
è importante non dividerci e unire risulta principalmente attivata da mercati maturi. consumi delle famiglie. In questo contesto, la di-
gli sforzi». Secondo i dati della Ca- Ciò limita la possibilità di crescita delle esporta- spersione dei risultati d’impresa all’interno del
mera di commercio, la Lombardia Carlo zioni italiane, che si è confermata inferiore sia a manifatturiero si manterrà elevata, lasciando ipo-
è al 5° posto in Europa per densità Sangalli quella della domanda mondiale sia a quella delle tizzare una prosecuzione del processo di selezione
di traffico. importazioni, comportando un peggioramento del e trasformazione, accentuato dalla crisi.

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


Martedì 8 Febbraio 2011 21

Diritto
OGNI MESE IN EDICOLA
& Fisco IL PRIMO MENSILE
MENSIL
AL SERVIZIO DELL’UOMO

Dal ministero dell’economia al lavoro per la definizione del provvedimento attuativo

Reti d’impresa, disco verde dall’Ue


Bruxelles dà il via libera. Parte il cantiere sull’asseverazione
Pagina a cura ritenuta non completa. Toccherà Reti di imprese: la nuova agevolazione tegrativa. Il differimento dell’im-
DI VALERIO STROPPA poi all’Agenzia delle entrate det- posizione viene meno se gli utili
E CRISTINA BARTELLI tare con proprio provvedimento • Fino al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2012, la quota degli utili destinati sono utilizzati per finalità diverse
i criteri e le modalità di attua- a realizzare gli investimenti previsti dal programma di rete, accantonata in un’ap- dalla realizzazione degli investi-

V
ia libera comunitario alle zione dell’agevolazione di cui al posita riserva, diviene imponibile solo nell’anno in cui la riserva è utilizzata; menti di programma, per la co-
• È necessario che il programma di rete sia preventivamente asseverato da or-
reti di impresa. La nuo- comma 2-quater del citato arti- pertura delle perdite di esercizio
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

ganismi espressione dell’associazionismo imprenditoriale muniti dei requisiti


va forma di agevolazione colo 42. In realtà il termine per previsti dall’apposito dm, oppure, in alternativa, da organismi pubblici individuati o, infine, qualora termini l’ade-
introdotta dalla manovra l’emanazione previsto (90 giorni dal medesimo decreto; sione dell’impresa al contratto
correttiva 2010 ha infatti incassa- dall’entrata in vigore della legge • La quota di utili in sospensione d’imposta diviene imponibile anche laddove la di rete (recesso o scioglimento).
to l’ok di Bruxelles, secondo cui la di conversione) è già decorso, ma riserva sia utilizzata per la copertura di perdite di esercizio oppure venga meno Come evidenziato dall’articolo
detassazione di cui all’articolo 42 in via Cristoforo Colombo i tecnici l’adesione dell’impresa al contratto di rete; 42, comma 2-septies del dl n.
del dl n. 78/2010 non costituisce dell’amministrazione finanziaria • La quota di utili detassabile non può comunque superare il limite di un milione 78/2010, trattandosi di un’age-
di euro.
una forma di aiuto di Stato. Tutto stanno lavorando. In cantiere c’è volazione alle imprese, la norma
pronto, quindi, per l’emanazione anche la relativa circolare espli- in favore delle reti era soggetta
dei provvedimenti attuativi. Il cativa dell’Agenzia. comune
comune. A rilasciarla saranno ai fifini
ni dell’acconto dell’esercizio all’autorizzazione della Commis-
primo ad arrivare sarà il decreto L’agevolazione introdotta dal- gli organismi e le associazioni del successivo. sione Ue, ai sensi dell’articolo 108
sull’asseverazione, che il ministe- la manovra 2010 (che, peraltro, mondo produttivo individuati dal Operativamente, a vigilare del Trattato sul funzionamento
ro dell’economia metterà a punto ha apportato modifiche anche citato decreto del Mef, di prossi- sulla corretta implementazione dell’Unione europea (Tfue).
per individuare gli enti e organi- alla disciplina e ai contenuti dei ma emanazione. Il «bollino» sarà dell’agevolazione sarà l’Agenzia Quest’ultimo, infatti, subordina
smi dell’imprenditoria abilitati contratti di rete) consiste in una rilasciato previo riscontro della delle entrate. Oltre a emanare la all’esame di Bruxelles la pratica-
a validare i programmi comuni «detassazione» degli utili reinve- sussistenza sia degli elementi normativa di attuazione, infatti, bilità dei regimi di aiuti concessi
delle reti. L’obiettivo del dipar- stiti. Più propriamente si tratta propri del contratto di rete, sia l’Agenzia dovrà verificare la rego- dai paesi membri alle imprese.
timento delle finanze è quello di di una sospensione d’imposta, e dei requisiti di partecipazione in larità del meccanismo, appuran- Laddove la Commissione rilevi
predisporre un meccanismo di non di uno sconto fiscale: la quota capo alle imprese aderenti. do la concreta realizzazione degli che un aiuto statale è incompa-
asseverazione piuttosto rigoroso degli utili che fino al 31 dicembre Il plafond messo a disposizione investimenti e, eventualmente, tibile con il mercato interno è
(sia nella forma, leggasi requisiti 2012 sarà destinata dalle impre- dal dl n. 78/2010 in favore delle revocando i benefici fruiti inde- tenuta a richiedere che lo Stato
delle imprese aderenti alle reti, se aderenti alle reti a un’apposita reti è di 48 milioni di euro: 20 mi- bitamente. interessato modifichi o sopprima
sia nella sostanza); i soggetti che riserva, deputata a finanziare gli lioni per l’anno 2011, 14 milioni In ogni caso, il tetto massimo la disposizione. Tuttavia non è
saranno individuati saranno tutti investimenti del programma di per ciascuno degli anni 2012 e previsto dalla legge è fissato a un stato questo il caso: secondo la
enti di una certa rilevanza e rap- rete attuati entro l’anno succes- 2013. Il beneficio sarà fruibile milione di euro: questa, dunque, Commissione, le agevolazioni
presentatività. L’ok dell’Ue è arri- sivo, sconterà la tassazione solo al soltanto in sede di versamento la quota di utili massima che ogni predisposte in favore delle reti
vato senza particolari specificità, momento dell’utilizzo. Per benefi- del saldo delle imposte sui reddi- società potrà accantonare nella non costituiscono una violazione
dopo che inizialmente, nell’esta- ciare di questo differimento, però, ti relative all’anno nel quale gli riserva in sospensione d’imposta. della concorrenza, né integrano
te scorsa, l’informativa inviata le reti dovranno incassare prima utili agevolati sono stati conse- Tale riserva dovrà essere indicata gli estremi per essere considerate
a Bruxelles dall’Italia era stata l’asseverazione del programma guiti; nessuna rilevanza, dunque, in bilancio e descritta in nota in- un aiuto di Stato.

RIFORMA IN CONSIGLIO DEI MINISTRI

Investimenti delle pmi, promozione con i voucher


La documentazione per la richiesta degli incentivi viaggerà con posta elettronica certificata

V
oucher e buoni assegnati in ma- dall’articolo 3 della legge n. 99/2009. ne dei prodotti agricoli). p.a., salvo particolari casi espressamente
niera automatica per promuo- Procedure e selezione delle doman- Tempistica. Tutte le procedure di previsti con dm.
vere gli investimenti delle pmi, de. Nel caso delle procedure automatiche competenza dello Sviluppo economico do- Pmi e semplificazione. Il decreto di
alle quali in ogni caso andrà non i programmi di investimento non saranno vranno concludersi secondo tempistiche programmazione annuale degli incentivi
meno della metà del complesso delle risor- sottoposti ad attività istruttorie di carat- piuttosto serrate. Nel caso della procedura del Mse dovrà anche stabilire modalità
se disponibili. E la documentazione viag- tere tecnico, economico e finanziario. Ciò automatica, il ministero avrà 30 giorni per semplificate per la presentazione delle do-
gerà tramite posta elettronica certificata. sarà possibile a due condizioni: primo, gli accertamenti relativi alla concessione mande di accesso alle agevolazioni e per le
Preferenza per le iniziative imprenditoria- gli investimenti non dovranno superare delle agevolazioni e per quelli relativi richieste di erogazione da parte delle pmi
li ad alto contenuto di innovazione di pro- il limite massimo fissato nel decreto di all’erogazione. Nel caso delle procedure e delle loro aggregazioni e reti. Lo snelli-
dotto e di processo, ma anche attenzione programmazione che il ministero dello valutativa e negoziale, il dicastero avrà 4 mento potrà riguardare tanto l’articola-
alle aggregazioni di imprese (reti, consorzi sviluppo economico dovrà emanare entro mesi per l’istruttoria e la concessione del- zione degli investimenti per voci di costo
e associazioni temporanee). Tempi rapidi il 28 febbraio di ogni anno; secondo, l’aiu- le agevolazioni, 45 giorni per l’istruttoria aggregate e l’utilizzo di moduli predefiniti,
per la concessione degli aiuti: 30 giorni to dovrà consistere nel rimborso di spese relativa alle erogazioni per stato di avan- quanto la possibilità per le pmi di richie-
nel caso delle procedure automatiche, sostenute, anche attraverso il riconosci- zamento e 3 mesi per l’istruttoria relativa dere l’erogazione in due quote (laddove
nove mesi per le procedure valutative e mento di buoni o voucher, con particolare alle erogazioni a saldo. Tempi stretti anche ne sia prevista una) o in numero doppio
negoziali, 45 giorni per quelle negoziali. riferimento alle spese per investimento in per le procedure negoziali: in tal caso il rispetto alle quote previste.
Divieto di concessione degli aiuti, quindi, ricerca, sviluppo ed innovazione. La pro- termine è di 45 giorni dalla presentazione Divieti. Il provvedimento, la cui entrata
nei confronti dei soggetti che hanno rice- cedura valutativa, che implica un’analisi della documentazione per la fase prelimi- in vigore è prevista per il 1° gennaio 2012,
vuto e, successivamente, non rimborsato preventiva di natura tecnica, economica e nare di accesso alla negoziazione. Previste, prevede infine che non possono benefi-
aiuti illegittimi ai sensi della disciplina finanziaria, si applicherà in tutti i casi in comunque, possibilità di deroghe. ciare degli incentivi i soggetti che hanno
comunitaria. È quanto prevede lo schema cui gli investimenti previsti nel program- Pec. Tutta la documentazione prodot- ricevuto aiuti indebiti e successivamente
di dlgs che procede al riordino della disci- ma ammontino ad un importo superiore al ta nell’ambito delle richieste di incentiva- non hanno proceduto alla restituzione. Il
plina della programmazione negoziata e limite stabilito dal dm. La procedura nego- zione sarà dematerializzata e sottoscritta ministero dovrà verificare che i beneficiari
degli incentivi alle imprese di competenza ziale, infine, sarà prevista per l’attuazione mediante firma digitale. La trasmissione non rientrino nella lista di coloro che non
del ministero dello sviluppo economico. Il di interventi di importo non inferiore a 20 degli atti avverrà attraverso la Pec. Alle hanno rimborsato aiuti che lo Stato è te-
provvedimento, domani all’esame del con- milioni di euro (10 milioni nel comparto imprese, poi, non potranno essere richiesti nuto a recuperare in esecuzione di una
siglio dei ministri, attua la delega recata della trasformazione e commercializzazio- dati e informazioni già in possesso di una decisione di recupero.

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


22 Martedì 8 Febbraio 2011
GIUSTIZIA E SOCIETÀ
Un decreto dell’Economia issa i termini entro i quali inviare le comunicazioni CASSAZIONE

Alert se il conto è in rosso Un ricorso


per ogni
Il correntista va avvisato dello sconfinamento tutor
DI ANTONIO CICCIA informazioni che il consumato-
re ha il diritto di ricevere prima

S
egnale d’allarme al cor- della conclusione del contratto di
rentista che va in rosso. credito al consumatore.
È l’intermediario che Oltre alle informazioni il decre-
deve avvisarlo, non oltre to pretende dal finanziatore che il
il terzo giorno del mese successi- consumatore possa ottenere age-
vo a quello dello sconfinamento. volmente e gratuitamente anche
Il termine massimo è previsto dal chiarimenti ulteriori. Beninteso
decreto 3 febbraio 2011 del mi- si dovrà trattare di chiarimenti
nistero dell’economia, attuativo effettivi: devono corrispondere
dell’articolo 125 del Testo Unico alle domande formulate dal con- DI STEFANO MANZELLI
Bancario, come riformulato dal sumatore e devono essere ottenu-
dlgs n. 218/2010. Sarà la Ban- ti con un colloquio chiarificatore o L’automobilista che in-
ca d’Italia a precisare termini e con altro sistema interattivo. cappa in una serie di in-
modi dell’avviso. Ma il decreto In ogni caso tutte le informa- frazioni autostradali per
si occupa anche si trasparenza zioni e le spiegazioni, anche quel- eccesso di velocità deve
precontrattuale e contrattuale li. Lo stesso articolo 125 citato deve indicare il termine di invio le successive alla conclusione del rivolgersi ai singoli uffici
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

nei contratti di credito ai consu- demanda alla Banca d’Italia, al consumatore della comunica- contratto, devono essere fornite dei giudici di pace com-
matori. Vediamo alcuni punti del previe deliberazioni del Cicr, le zione sullo sconfinamento, che in modo corretto, chiaro, completo petenti per territorio se
provvedimento. disposizioni di attuazione con non può però superare il terzo e conciso. Al bando, poi, tecnici- vuole impugnare tutti i
Sconfinamento. In base riferimento al termine di invio giorno lavorativo successivo alla smi incomprensibili. Il decreto verbali collezionati nel
all’articolo 125-octies del Testo della comunicazione e ai criteri scadenza del mese di permanen- prescrive, infatti, di fare in modo corso della giornata. In
unico bancario, in caso di sconfi- per la determinazione della con- za dello sconfinamento. Anche che il consumatore possa confron- materia di sanzioni am-
namento consistente che si pro- sistenza dello sconfinamento. Il per l’individuazione della «con- tare le diverse opzioni del merca- ministrative non trova
tragga per oltre un mese, l’ente decreto, in commento, a firma sistenza» dello sconfinamento il to. Inoltre quando le informazioni infatti applicazione l’isti-
creditore comunica senza indu- del ministro Giulio Tremonti, decreto detta i parametri di riferi- e le spiegazioni sono contenute in tuto della continuazione
gio al consumatore, su supporto pur ripetendo l’affidamento de- mento: ammontare delle somme documenti, questi devono essere previsto dal codice pena-
cartaceo o altro supporto dure- gli aspetti di dettaglio all’istituto utilizzate o complesso degli oneri formulati facendo attenzione alla le. Lo ha chiarito la Corte
vole lo sconfinamento, l’importo guidato da Mario Draghi, fornisce che lo sconfinamento comporta a leggibilità grafica, alla semplicità di cassazione, sez. VI civ.,
interessato, il tasso debitore e le gli indirizzi generali. Dunque la carico del consumatore. sintattica e alla chiarezza lessi- con la sentenza n. 944 del
penali, le spese o gli interessi di Banca d’Italia, per il caso in cui si Trasparenza. Sarà la Banca cale. 17 gennaio 2011. Un uten-
mora eventualmente applicabi- sia verificato uno sconfinamento d’Italia a definire l’elenco delle © Riproduzione riservata te autostradale ha pigiato
troppo sull’acceleratore
ricevendo per posta la no-
Nota consulenti sui collaboratori familiari La Consulta salva lo stop alle clausole tifica di due infrazioni ac-
certate a distanza di poco

Cessioni d’azienda
tempo sullo stesso tronco

Grandi eventi autostradale rispettiva-


mente dalla polizia stra-
dale di Milano e da quella

Fisco a due vie


di Bergamo. Contro que-

senza arbitro ste misure punitive l’in-


teressato ha proposto due
separati ricorsi al giudice
di pace di Cassano D’Adda
DI CARLA DE LELLIS sparenza avviene in base al prin- DI ANDREA MASCOLINI sua retroattività, laddove faceva (Mi) e al collega magistra-
cipio di competenza, a prescinde- salvi i giudizi che avevano già to onorario di Grumello

D È
oppia via per la tassa- re dall’incasso. In questo caso è legittima la previsione superato la fase istruttoria, risul- del Monte (Bg). Il giudi-
zione delle plusvalenze da ritenersi che il titolare dell’im- di nullità delle clauso- tava incongrua, illogica, violava ce di pace bergamasco si
da cessione di aziende, presa non possa assoggettare a le compromissorie re- il principio del giudice naturale, è dichiarato incompetente
per il collaboratore fa- tassazione separata (quadro Rm) lative ai contratti per creava una disparità di tratta- indicando come soggetto
miliare. La prima via è la tassa- la propria quota di plusvalenza, interventi di protezione civile e mento fra le parti degli arbitrati idoneo a ricevere entram-
zione ordinaria, sul complesso poiché la circostanza di riferire la grandi eventi. È quanto afferma in corso e poteva ritenersi contra- be le censure il giudice
dei redditi dichiarati nell’anno. plusvalenza al reddito d’impresa la Corte costituzionale (ordinanza ria anche al principio comunita- non togato di Cassano
La seconda via è la tassazione non consente di indicarla tra i n. 31/2011 in G.U. del 2 febbraio rio del legittimo affidamento. I D’Adda. La Cassazione
separata, praticabile per le ven- redditi assoggettati a tassazione 2011) in relazione all’articolo 15, giudici costituzionali respingono però è di contrario avvi-
dite di aziende possedute da più separata. Ove, invece, il titolare comma 3, del dl n. 195/2009, con- tutte le eccezioni affermando, tra so. In materia di sanzioni
di cinque anni. Lo spiega il pa- non si avvalga della possibilità vertito, con modificazioni, in legge l’altro, che la rilevante entità dei amministrative «la compe-
rere n. 4/2011 della Fondazione di imputare ai collaboratori per n. 26/2010. Si tratta della norma costi degli arbitrati gravanti sulla tenza per territorio a co-
studi dei consulenti del lavoro. Il trasparenza la quota di plusva- che stabilisce, al fine di assicurare p.a. «conferma che la previsione noscere dell’opposizione
parere risponde al quesito invia- lenza, quest’ultima concorrerà risparmi di spesa, la nullità dei di tale esclusione non appare cer- al verbale di accertamen-
to da una collaboratrice familiare per l’intero importo a formare compromessi e delle clausole com- tamente incongrua e tantomeno to di infrazione di norme
d’impresa individuale (negozio di per competenza il suo reddito. promissorie inserite nei contrat- manifestamente irragionevole della circolazione strada-
alimentari). Il quesito chiede di In questo caso, ricorrendone i ti stipulati per la realizzazione rispetto allo specifico fine del ri- le ha natura inderogabile,
sapere gli eventuali «diritti» sulla presupposti il titolare potrà però d’interventi connessi alle dichia- sparmio di spesa esplicitato dalla ai sensi dell’art. 204-bis
somma incassata per la vendita tassare con modalità separata razioni di stato di emergenza e di norma impugnata». C.d.S. E poiché a tali il-
dell’impresa e i relativi criteri di la plusvalenza nel quadro Rm grande evento e fa salvi i collegi L’ordinanza chiarisce poi che leciti amministrativi non
tassazione. Ricordate le discipli- del proprio modello Unico, non arbitrali presso cui pendono i giu- non può esservi nessuna lesione si applica l’istituto della
ne civilistica e fiscale, e dopo aver facendola confluire nel reddito dizi per i quali la controversia ab- del principio di eguaglianza lad- continuazione cosi come
evidenziato che dottrina e giuri- d’impresa. Inoltre, nella prima bia completato la fase istruttoria dove controversie di uguale na- disciplinato dall’art. 81
sprudenza non leggono in manie- ipotesi, il collaboratore familiare al momento dell’entrata in vigore tura e oggetto siano assoggettate cod. pen. è da escludere
ra concorde il dettato normativo, potrà scegliere di: a) imputare della legge. La questione decisa o meno al divieto di arbitrato a che la connessione deri-
il parere offre le seguenti conclu- il reddito nel quadro Rh e farlo della Corte, che in via incidenta- seconda della fase in cui si trova il vante dalla reiterazione
sioni. Ove il titolare dell’impresa concorrere in modo ordinario alla le ha confermato la legittimità giudizio al momento dell’interven- della condotta abbia un
imputi al collaboratore familiare tassazione complessiva agli altri costituzionale della norma, era to del legislatore perchè «costitui- effetto processuale tale da
una quota di plusvalenza (deri- redditi dichiarati nell’anno; b) se stata posta dal collegio arbitra- sce esercizio della discrezionalità determinare l’attrazione
vante dalla cessione dell’azienda), la plusvalenza deriva dalla «ces- le di Roma relativamente a una del legislatore la scelta (in sé non della competenza in favo-
questa andrà dichiarata dal colla- sione a titolo oneroso di aziende controversia intercorsa fra un’im- arbitraria) di collegare l’opera- re del giudice di pace com-
boratore nel proprio modello Uni- possedute da più di cinque anni», presa e l’Ufficio del commissario tività della clausola di salvezza petente per l’opposizione
co. Ciò a prescindere dall’effettiva potrà assoggettare a tassazione delegato all’emergenza in Ca- all’intervenuto completamento avverso il verbale concer-
percezione della somma da parte separata la plusvalenza indican- labria e basata su una clausola della fase istruttoria» e quindi «a nente l’accertamento del-
del collaboratore medesimo, po- dola nel quadro Rm del modello compromissoria concernente un un determinato formale stato di la prima violazione».
sto che si è nel campo del reddito Unico, senza optare per la tassa- contratto stipulato nel 2003. Ve- avanzamento del giudizio arbi- © Riproduzione riservata
d’impresa e la tassazione per tra- zione ordinaria. niva eccepito che la norma, nella trale».

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


I M P O S T E E TA S S E Martedì 8 Febbraio 2011 23

I rilessi nel disegno di legge di recepimento delle norme comunitarie sui servizi con l’estero

Iva, fatture per tutte le prestazioni


Il nuovo criterio di effettuazione moltiplica i documenti
DI FRANCO RICCA e dal fornitore in relazione alle stazioni rese allo stesso commit- Le novità in arrivo
operazioni intracomunitarie. In tente nello stesso giorno. L’ob-

L’
adeguamento alla nor- un’ottica di semplificazione, dun- bligo di fatturazione istantanea TIPO DI PRESTAZIONE MOMENTO DI EFFETTUAZIONE AI FINI IVA
mativa comunitaria del- que, parrebbe opportuno appli- delle prestazioni di servizi, per 1)
Prestazioni di servizi «generiche», Ultimazione del servizio o, se precedente,
le disposizioni Iva sul care i nuovi criteri (ultimazione quanto difficoltoso, attualmente eccettuate quelle del n. 2) pagamento
momento di effettua- del servizio ecc.) solamente alle è governabile alla luce della re- Prestazioni di servizi «generi-
che» a carattere periodico o Maturazione dei corrispettivi o, se prece-
zione delle prestazioni di servizi prestazioni sottoposte all’obbligo gola secondo cui l’operazione si continuativo dente, pagamento
scambiate con soggetti esteri, in Intrastat (così come previsto, del considera effettuata al momento 2)
- di durata infrannuale
assenza di modifiche della disci- resto, dalla vigente disposizione del pagamento, sicché fino a tale - di durata ultrannuale, se non
plina della fatturazione, rischia di del terzo comma, terzo periodo, momento l’obbligo non sorge. Alla scadenza di ciascun anno solare
comportano pagamenti
moltiplicare i documenti, poiché dell’art. 6 citato). Dopo le modifiche descritta, per Prestazioni di servizi «tipiche» Regole invariate (pagamento del corrispettivo
3)
all’atto di ultimazione di ciascuna L’emissione della fattura. le prestazioni non riconducibili (art. 7-quater e 7-quinquies) o, se precedente, emissione della fattura)
prestazione occorrerà tr
tra quelle continua-
con guida «Collegio sindacale. Nuove norme di comportamento» a € 6,00 in più; con «La Guida alle sanzioni edilizie e urbanistiche» a € 7,90 in più; con cd «I nuovi schemi di bando di gara per appalti pubblici» a € 9,90 in più

emettere istantanea- ti
tive o periodiche la re gli adempimenti connessi alla sta è dovuta dal committente
committente, la
IN EDICOLA www.italiaoggi.it
LA GUIDA
ALLE SANZIONI
mente la fattura, fat- EDILIZIE
E URBANISTICHE
si
situazione si farà più tassazione in Italia nel mese di fattura va emessa entro il quin-
ta salva la possibilità QUOTIDIANO ECONOMICO, GIURIDICO E POLITICO co
complicata. Le presta- ricevimento (ovvero anche oltre, dicesimo giorno del mese succes-
di riepilogare le ope- zi
zioni generiche rese ma entro quindici giorni dal rice- sivo a quello in cui si è verificato
razioni effettuate tra
Fatture Iva a fine servizio da soggetti italiani a vimento). Occorrerebbe pertanto il fatto generatore dell’imposta
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

le stesse parti nello so


soggetti esteri, infatti, accompagnare la descritta modi- (consegna dei beni, ultimazione
stesso giorno. Questo L’imposta sarà esigibile soltanto al momento in cui la prestazione è do
dovranno essere fat- fica con una previsione diretta della prestazione). L’art. 223, inol-
conclusa. Al prossimo consiglio dei ministri anche la riforma dell’Irap
uno degli effetti che si Giornale
IL dei I servizi internazionali si conside-
tu
turate entro il giorno a consentire l’emissione della tre, già nel testo vigente consente
Rutelli (Api) per non finire schiacciato
ricollegano al ddl con di ultimazione del fattura in un termine congruo, l’emissione di fatture riepilogati-
rano effettuati ai fini Iva quando sono
professionisti ultimati. Via libera all’integrazione dei
tra Udc e Fli potrebbe sostenere il Cav
servizi comunitari ricevuti e possibilità

il quale si recepiscono se
servizio; quanto alle fermo restando la contabilizza- ve periodiche. Le modifiche della
di rimborso infrannuale a chi effettua

munitarie
alcune disposizioni comunitarie Le modifiche
modifiche in arrivo avranno prestazioni a acquisite presso for- zione dell’Iva nel periodo di com- direttiva n. 45 del 2010 dovranno
in materia di Iva (si veda Italia- un impatto rilevante sugli adem- nitori esteri, nello stesso termine petenza (ossia quello nel quale si essere recepite con effetto dal 1°
Oggi di sabato scorso). pimenti delle imprese. L’art. 21, dovranno essere autofatturate è resa esigibile). In questo senso, gennaio 2013, ma non sembrano
Momento impositivo dei comma 4, dpr 633/72, stabilisce quelle ricevute da soggetti ex- peraltro, dispone espressamente sussistere impedimenti per in-
servizi scambiati con l’estero. che la fattura va emessa al mo- tracomunitari, mentre per quelle il nuovo testo dell’articolo 222 trodurre prima la previsione sul
Il ddl, aggiunge un nuovo comma mento di effettuazione dell’ope- ricevute da fornitori intracomuni- della direttiva 112 del 2006, come maggior termine di fatturazione
all’art. 6 del dpr 633/72, nel quale razione (salva la fatturazione tari, prevedendo il ddl l’applica- sostituito dal direttiva n. 45 del delle suddette operazioni e con-
si prevede che, in deroga alle re- differita delle cessioni di beni); zione delle disposizioni degli artt. 2010, secondo cui per le cessioni sentire la fatturazione riepiloga-
gole comuni, le prestazioni di ser- è consentito emettere un’unica 46 e 47 del dl 331/93, parrebbe intracomunitarie e per le presta- tiva, magari nell’ambito nel ddl
vizi c.d. «generiche» scambiate fra fattura a fronte di plurime pre- esservi la possibilità di effettua- zioni di servizi per le quali l’impo- in esame.
soggetti passivi stabiliti in Italia
con soggetti passivi non stabiliti
si considerano effettuate nel mo- FISCO DEGLI ALTRI RISCOSSIONE BREVI
mento dell’ultimazione, o, se di
carattere periodico o continuati-
vo, alla data di maturazione dei Il Collegio garante della costituzionalità delle norme di San Equitalia, Nel 2011 Linea Amica, il

intesa con
corrispettivi. In caso di pagamen- Marino è stato chiamato in causa dai rappresentanti della contact center multicanale
to anticipato del corrispettivo, in Centrale sindacale unitaria (Csu) per valutare l’ammissibilità al servizio del cittadino
tutto o in parte, la prestazione della tassa per i frontalieri, introdotta dal governo del Titano, partito il 29 gennaio 2009
si intende effettuata alla data
del pagamento, limitatamente
all’importo pagato. Infine, le stes-
che comporterà una decurtazione dai 100 ai 400 euro in busta
paga. Secondo il sindacato, la supertassa è da considerare in-
costituzionale perché viola le norme sulla parità di diritti e le
l’Inpdap e che comprende oggi circa
1100 amministrazioni,
completa i primi due anni
se prestazioni, se continuative di convenzioni internazionali sui diritti dell’uomo che San Marino di attività e si appresta
durata ultrannuale, in assenza di ha ratificato. DI VALERIO STROPPA ad avviare la Fase 2, che
pagamenti, si considerano effet- sperimenterà la rete unica
tuate al termine di ciascun anno Il sistema della corporate tax europea dovrebbe seguire il model- Flussi informativi telematici dei centri di risposta al
solare, fino all’ultimazione. In lo già applicato per l’Iva comunitaria che consente la possibilità per rendere più efficiente e ra- cittadino: un modello di
sostanza, in linea generale, fatte di stabilire due sole aliquote per i singoli paesi dell’Unione. È pida la riscossione dei crediti servizio basato sull’inter-
salve le specifiche previsioni per quanto auspicato dal cancelliere tedesco Angela Merkel che ha Inpdap. È questo l’obiettivo connessione via Voip fra le
le prestazioni continuative o pe- richiesto a gran voce l’armonizzazione del sistema tributario del dell’intesa siglata ieri dall’en- amministrazioni pubbli-
riodiche, le suddette prestazioni si Vecchio continente. te previdenziale dei dipendenti che e la condivisione dei
considereranno effettuate all’atto pubblici e da Equitalia. L’accor- ticket aperti dal cittadino.
dell’ultimazione (evento attual- Sgravi fiscali in arrivo per chi investe in titoli di Stato di Hong do, informa una nota congiun- Su iniziativa del ministero
mente quasi del tutto irrilevante) Kong. L’Agenzia delle entrate ha proposto di estendere l’applica- ta, prevede nuove modalità per la p.a. e l’innovazione,
ovvero, se precedente, al momen- zione dello sconto di imposta del 50% previsto sui capital gains di scambio delle informazioni il prossimo 15 marzo 2011
to del pagamento. In mancanza realizzati sui bond con durata superiore ai 5 anni anche ai titoli per via telematica, attraverso i dalle 9.30 alle 13.30 si svol-
di pagamento e di ultimazione, con duration dai 3 ai 5 anni. Per le emissioni decennali, invece, canali web messi a punto dalla gerà a Roma, presso la sala
per le prestazioni in esame, non il sistema tributario del paese prevede l’esenzione totale dal ver- società che gestisce la riscos- del Tempio di Adriano in
sarà invece rilevante l’eventuale samento delle imposte sui profitti realizzati. sione, che saranno messi gra- Piazza di Pietra (adiacente
emissione anticipata della fattu- tuitamente a disposizione di Via del Corso), un impor-
ra. Il ddl, come si diceva, recepisce Tempi duri gli amanti dell’alcol residenti a Berna. Il Gran tutte le sedi Inpdap. Inoltre, tante incontro dedicato a
doverosamente le modifiche ap- consiglio ha accettato una mozione che prevede il pagamento delle la collaborazione consentirà questa nuova stagione del
portate, in materia di esigibilità spese mediche per tutti coloro che, d’ora in avanti, arriveranno all’istituto presieduto da Pa- progetto Linea Amica.
e fatto generatore dell’Iva, dalla al pronto soccorso in coma etilico. Secondo l’Inselspital di Berna, olo Crescimbeni di demate-
direttiva n. 117 del 2008. È da sono circa 400 gli adolescenti e i giovani adulti ammessi ogni anno rializzare i documenti relativi Assonime organizza
evidenziare che la norma del ddl alle cure sanitarie di prima emergenza in stato di coma etilico. alle posizioni creditorie, otte- insieme all’Università
abbraccia le prestazioni di servizi nendo così il duplice obiettivo Luiss Guido Carli il con-
generiche scambiate da operato- Anche l’India avrà la sua amnistia fiscale. Il ministro delle della riduzione dell’utilizzo vegno «Gare pubbliche ed
ri economici italiani con tutti gli finanze di Nuova Delhi, Pranab Mukherjee, ha fatto sapere che della carta e del più puntuale efficiente gestione delle
operatori economici esteri, sia co- il proprio governo non è avverso all’idea di mettere in piedi uno e veloce scambio dei dati con i risorse». L’evento si svolge-
munitari sia extracomunitari. La scudo fiscale per recuperare i capitali sfuggiti alle maglie del concessionari della riscossione. rà oggi a Roma, nella sede
direttiva 117 consentirebbe però Fisco e volati fuori dal paese. Secondo le stime dell’esecutivo, si L’accordo sottoscritto dal diret- della Luiss in via Parenzo
di limitare la previsione speciale tratta di un vero e proprio fiume di capitali che potrebbe arrivare tore generale di Equitalia, Mar- 11. Il convegno parte dalla
alle prestazioni scambiate fra sog- addirittura ai 1.400 miliardi di dollari. Al di là di questa misura, co Cuccagna, e dal direttore constatazione che le gare
getti passivi comunitari; sebbene il governo indiano ha predisposto la creazione di un’unità speciale generale dell’Inpdap, Massimo delle p.a. per l’affidamento
non risulti esplicitamente dai ri- di 007 dedicati a contrastare l’evasione internazionale e ha dato Pianese, precisa il comunicato di lavori, servizi e fornitu-
chiami normativi, infatti, questa il disco verde all’apertura di sette uffici di collegamento con la congiunto, «fa seguito ad altre re possono contribuire a
limitazione pare fondatamente sede centrale dell’Agenzia delle entrate dislocati nei paesi a più iniziative analoghe già avviate una gestione più efficiente
sostenibile alla luce dell’obiet- alto rischio di fuga di capitali. da Equitalia per sviluppare la delle risorse pubbliche
tivo della direttiva, che è quello collaborazione e l’allineamento attraverso l’apertura alla
di uniformare temporalmente le di Gabriele Frontoni dei processi informativi tra le concorrenza.
informazioni fornite dal cliente pubbliche amministrazioni».

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


24 Martedì 8 Febbraio 2011
I M P O S T E E TA S S E
In vista del nuovo redditometro un’analisi della ricchezza sui dati delle dichiarazioni iscali

Famiglia fiscale a quota 30.000 €


È il valore del reddito medio dei contribuenti italiani
DI ANDREA BONGI nuovo quinto comma dell’artico- Distribuzione territoriale del reddito 2007 sono piuttosto sorprendenti.
lo 38 del dpr 600/73, sarà infatti In primo luogo la famiglia mono-
medio per tipologia di famiglia fiscale

I
l reddito medio delle famiglie direttamente influenzato sia dal reddito senza
fiscali italiane non supera i nucleo familiare del contribuente coniuge (MSC), è risultata esse-
30 mila euro al Centronord e sia dall’area territoriale di appar- re la tipologia di famiglia fiscale
i 20 mila euro al Sud e nelle tenenza. più numerosa con circa 17 milioni
Isole. Quando nel nucleo familia- Ma veniamo agli elementi più di famiglie, pari al 54,3% del to-
re vi sono almeno due percettori interessanti che si possono rin- tale. Le famiglie bireddito invece
di reddito allora si superano i 40 venire nello studio in argomento sono circa 10,4 milioni mentre
mila euro al Centronord e ci si pubblicato sul sito internet del quelle monoreddito con coniuge
avvicina ai 30 mila al Sud e nelle dipartimento delle finanze (fi- (MCC) si attestano attorno ai 3,9
Isole. È su questi dati, certo non nanze.gov.it) assieme agli ultimi milioni.
incoraggianti, che dovrà confron- dati delle dichiarazioni dei redditi Molto interessante anche
tarsi a breve, il nuovo redditome- 2008. l’analisi dei redditi mediamente
tro che poggia le sue basi proprio Innanzitutto la definizione di dichiarati da ognuna delle tre
sul nucleo familiare e sull’area famiglia fiscale: si tratta del nu- Fonte:dipartimento delle inanze direzione studi e ricerche economico i scali tipologie di famiglie fiscali indi-
territoriale di appartenenza. cleo familiare che è possibile ri- viduate nello studio del diparti-
I dati evidenziati sono stati dif- costruire attraverso l’analisi dei messo di individuarne tre distin- Sono famiglie monoreddito con mento delle finanze suddivise per
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

fusi dal Dipartimento delle finan- dati fiscali. te tipologie: famiglie monoreddito coniuge quelle costituite invece da aree territoriali.
ze che attraverso l’analisi dei dati Essa risulta costituita, a diffe- sena coniuge (MSC); monoreddito nuclei familiari in cui solamente I nuclei familiari bireddito di-
contenuti nelle dichiarazioni dei renza della famiglia anagrafica, con coniuge (MCC) e infine, fami- uno dei coniugi è percettore di un chiarano infatti mediamente red-
redditi relative all’anno 2007, ha «... dal contribuente dichiarante, glie bireddito. reddito dichiarato al fisco mentre diti attorno ai 42-45 mila euro se
individuato le famiglie fiscali tipo dall’eventuale coniuge, dichiaran- Sono famiglie monoreddito sen- sono bireddito i nuclei familiari in ubicate nel nord Italia, 42 mila
e la distribuzione dei loro redditi te o meno, e da tutti i familiari za coniuge quelle costituite da un cui entrambi i coniugi risultano euro se al centro e soltanto 32
sulla base delle aree territoriali fiscalmente a carico, indipenden- solo contribuente, non fiscalmente percettori di redditi. mila euro se residenti al sud e
del paese. Si tratta di uno studio temente dalla effettiva conviven- a carico di altri soggetti, con o sen- I risultati raggiunti attraverso nelle isole.
innovativo i cui contenuti potreb- za nella medesima dimora». za figli a carico. Caso classico di le analisi di campionamento sta- Le famiglie monoreddito con
bero, almeno in parte, anticipare L’individuazione delle famiglie questa tipologia di famiglia fiscale tistico effettuate dai tecnici del coniuge dichiarano invece redditi
proprio le tendenze del nuovo fiscali sulla base dell’analisi delle è rappresentata dai c.d. single, dai Mef sulle dichiarazioni dei red- mediamente più bassi rispetto alle
redditometro che, sulla base del dichiarazioni dei redditi ha per- vedovi, ecc. diti e sui modelli Cud dell’anno bireddito ma anch’esse risultano
condizionate dallo stesso fattore
territoriale. Si passa infatti dai
CONTRASTO ALL’EVASIONE INTERNAZIONALE 38-35 mila euro di reddito delle
monoreddito con coniuge del Nord

Pianificazione internazionale gioca d’anticipo Italia ai 33 mila del Centro per


finire con i 28 mila circa del Sud
e delle Isole.
Naturalmente i livelli redditua-
Le strade indicate dall’Ocse: questionario e informazioni obbligatorie li più bassi appartengono alle fa-
miglie monoreddito senza coniuge

D
all’informazione obbligatoria pre- I nuovi sistemi di contrasto ai sistemi (single, vedovi/e, figli percettori
ventiva, all’utilizzo obbligatorio di aggressivi di pianificazione fiscale di reddito ecc.). Anche per queste
questionari, dai sistemi di ruling tuttavia il dato territoriale assu-
agli sconti in caso di informazioni INFORMAZIONE OBBLIGATORIA
In Canada, Portogallo, Regno Unito e Usa è richiesto alle società di dichiarare al Fisco me la stessa valenza già vista per
tempestive. Ma anche obbligo di fornire in- alcuni schemi particolari utilizzati nella pianiicazione tributaria prima dell’inoltro le altre tipologie di famiglie fiscali.
PREVENTIVA
di richiesta di sgravi iscali
formazioni aggiuntive rilevanti all’Erario e In Olanda bisogna informare le autorità tributarie dell’intenzione di richiedere la Avremo così redditi medi attorno
programmi di cooperazione per gli adempi- OBBLIGO DI INFORMAZIONI
deduzione degli interessi passivi relativi a una certa lista di spese sostenute. In Italia e ai 18-16 mila euro nel Nord, 15
AGGIUNTIVE RILEVANTI
menti fiscali. Sono questi i nuovi strumenti Stati Uniti i bisogna dare notizia anticipata delle perdite in conto capitale mila al Centro e poco sopra i 10
utilizzati dai governi occidentali per combat- UTILIZZO OBBLIGATORIO DI
Moduli di richiesta di informazioni indirizzati a speciici gruppi di contribuenti e mila nel Sud e nelle Isole.
focalizzati su alcune aree di rischio ben deinite come società con doppie residenze
tere l’evasione internazionale realizzata at- QUESTIONARI
iscali o entità cosiddette ibride. Si tratta di dati estremamente
traverso sistemi aggressivi di pianificazione PROGRAMMI DI COOPERAZIONE Prontuari che consentono di aumentare il livello di iducia e di relazione tra il contribuente significativi attraverso i quali è
fiscale. I risultati parlano chiaro. Almeno per PER GLI ADEMPIMENTI FISCALI e l’Erario possibile scattare una fotografia
la Gran Bretagna che nei primi cinque anni di SISTEMI DI RULING
Deinizione di comunicazioni e circolari capaci di chiarire gli aspetti critici della in relazione alla capacità reddi-
pianiicazione iscale
sperimentazione è riuscita a portare allo sco- tuale delle varie tipologie di nu-
SCONTI IN CASO DI In Irlanda, chi decidere di venire allo scoperto in maniera volontaria gode
perto ben 2.928 schemi più o meno complessi INFORMAZIONI TEMPESTIVE dell’annullamento delle sanzioni. In Australia chi si autodenuncia beneicia di uno clei familiari in relazione all’area
di elusione delle tasse. Di questi, la grande AL FISCO sconto di pena del 75% della sanzione. territoriale di appartenenza delle
maggioranza (2.035) hanno riguardato le stesse.
imposte dirette mentre soltanto 893 schemi introdotto l’obbligo di informare le autorità to tax compliance dell’Irlanda o all’Horizon- Naturalmente le analisi e
sono stati scoperti nel segmento delle imposte tributarie dell’intenzione di richiedere la tal monitoring pubblicato dall’Agenzia delle le tecniche di campionamento
indirette. Numeri piuttosto importanti se si deduzione degli interessi passivi relativi a entrate olandesi per soddisfare l’esigenza di statistico attraverso le quali le
tiene presente del valore complessivo delle una certa lista di spese sostenute. Mentre in maggiore cooperazione tra i due attori della entrate stanno predisponendo il
imposte recuperate dall’Hmrc nel quinquen- Italia e Stati Uniti i contribuenti devono dare partita. Altri paesi hanno preferito rivolgersi nuovo software di calcolo del red-
nio in questione. I calcoli pubblicati dall’Ocse notizia anticipata delle perdite in conto capi- ai sistemi di ruling ovvero alla definizione di ditometro di seconda generazione
nell’ultimo rapporto sulle forme di contrasto tale. Altro sistema individuato dall’Ocse nel comunicazioni e circolari capaci di chiarire gli terranno conto anche di altri fat-
all’evasione, alternative ai metodi tradiziona- contrasto all’evasione è rappresentato dall’in- aspetti critici della pianificazione fiscale. Ma tori extra fiscali che influenzano
li, parlano infatti di 12 miliardi di sterline di formazione obbligatoria preventiva richiesta è sugli sconti sulle sanzioni concessi a fronte le tipologie e le composizioni dei
tasse non pagate. Ma come operano, questi da alcuni Paesi. «Sono sempre di più i governi di una comunicazione tempestiva all’Erario nuclei familiari italiani.
nuovi strumenti capaci di prevenire le frodi che richiedono alle società di dichiarare al Fi- che sembra concentrarsi l’attenzione di mol- È tuttavia difficile pensare che
fiscali più complesse? Secondo la mappatura sco alcuni schemi particolari utilizzati nella te amministrazioni fiscali. In Irlanda, per le capacità reddituali che il nuo-
realizzata dall’Organizzazione per la coope- pianificazione tributaria prima dell’inoltro di esempio, un contribuente colto in fragranza vo software potrà esprimere si
razione e lo sviluppo economico, le principali richiesta di sgravi fiscali», hanno spiegato gli di reato fiscale per aver creato uno schema discostino notevolmente dai dati
economie occidentali avrebbero avviato la esperti dell’Ocse, secondo cui questo sistema complesso di evasione è tenuto al versamento forniti dal Dipartimento delle En-
sperimentazione di alcune tipologie piutto- sarebbe già stato adottato in Canada, Porto- di una penale maggiorata del 20%. Se tutta- trate sulla base dell’analisi delle
sto efficaci accorpabili in sei macroclassi di gallo, Regno Unito e Usa. Ma c’è anche chi ha via, dovesse decidere di venire allo scoperto dichiarazioni fiscali.
interventi. Alcuni paesi come Italia e Nuova preferito orientarsi verso un altro sistema di in maniera volontaria entro 90 giorni, allo- Se l’utilizzo dell’applicativo
Zelanda hanno sperimentato, per esempio, il contrasto a priori dell’evasione ovvero i pro- ra potrebbe godere del totale annullamento di calcolo del nuovo redditome-
sistema dei questionari obbligatori indirizzati grammi di cooperazione per gli adempimenti dell’aumento sanzionatorio. Così come in Au- tro dovesse condurre a risultati
a specifici gruppi di contribuenti e focalizzati fiscali. Una sorta di prontuario che consente stralia dove l’Agenzia delle entrate è solita estremamente più alti di quelli
su alcune aree di rischio ben definite come di aumentare il livello di fiducia e di relazione applicare una sanzione amministrativa del mediamente osservati per tipolo-
società con doppie residenze fiscali o entità tra il contribuente e l’Erario per evitare di 100% delle tasse evase. A meno che non si gia di famiglia fiscale nelle analisi
cosiddette ibride. Altra forma di contrasto è incorrere in problemi d’incomprensione tra denunci in maniera volontaria il proprio reato del Mef, ci troveremo di fronte ad
rappresentata dall’obbligo di informazioni ag- questi due mondi. È così che in Australia è beneficiando in questo modo di uno sconto di una serie di problematiche fra le
giuntive da parte dei contribuenti all’Agenzia stato emanato l’Annual compliance arrange- pena del 75%. quali, ad esempio, la necessità di
delle entrate. In Olanda, per esempio, è stato ment, molto simile al Cooperative approach Gabriele Frontoni un adeguamento di massa delle
posizioni reddituali.

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


I M P O S T E E TA S S E Martedì 8 Febbraio 2011 25

Risoluzione estende applicazione della detrazione del 55% Trova fondamento la veriica induttiva

Il solare è più light Dati extracontabili


Agevolazione per la termodinamica Accertamento ok
DI FABRIZIO G. POGGIANI DI DEBORA ALBERICI sato che «non risulta che per ac-
quisire il brogliacco fu necessario

D I
etrazione del 55% este- l brogliaccio trovato nella procedere all’apertura coattiva di
sa alle spese sostenute macchina aziendale dalla plichi sigillati, borse, casseforti,
per l’installazione di un Guardia di finanza legittima mobili o simili, che in ogni caso
sistema termodinamico l’accertamento fiscale. Via li- (sempre secondo l’accertamento
a concentrazione solare, ma in bera all’accertamento induttivo dei primi giudici - così come ri-
misura pari al rapporto tra l’ener- fondato su un brogliaccio (o su portato dalla sentenza d’appel-
gia di natura termica prodotta ri- documentazione extracontabile lo oggetto di censura in questa
spetto a quella complessivamente in genere) rinvenuto durante sede- e non risultante impugna-
sviluppata dall’impianto stesso. un’ispezione della Guardia di to) l’acquisizione del brogliaccio
Questa la precisazione fornita finanza in un’auto usata per l’at- avvenne col pieno consenso del
ieri, con la risoluzione n. 12/E, tività aziendale, anche senza au- proprietario dell’automezzo».
dall’Agenzia delle entrate aven- torizzazione della Procura. Insomma, la decisione deposi-
te ad oggetto il riconoscimento Lo ha stabilito la Corte di tata sabato dai giudici del Palaz-
del bonus del 55% per l’installa- cassazione che, con la sentenza zaccio chiude il cerchio in materia
zione di sistemi termodinamici n. 2804 del 7 febbraio 2011, ha di documentazione extraconta-
a concentrazione solare, per la accolto il ricorso dell’amministra- bile che è legittimamente uti-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

produzione di energia termica zione finanziaria. lizzabile dal fisco anche quando
ed elettrica, di cui al comma 346, Insomma dovrà pagare le mag- viene trovata fuori dall’azienda.
art. 1, legge n. 296/2006 (Finan- risparmio energetico, di cui al medesimo ente. giori imposte un ambulante che, D’altronde, dice la Cassazione, «il
ziaria 2007). comma 344, art. 1 della legge n. Per quanto indicato, l’Agenzia fermato dalla Guardia di finanza, rinvenimento di una contabilità
Il chiarimento è stato fornito 296/2006. delle entrate conferma che le spe- era stato sorpreso con documen- informale, tenuta su un brogliac-
dall’agenzia quale consulenza Le Entrate, in merito all’im- se, destinate alla realizzazione e/o tazione extracontabile subito se- cio, costituisce indizio grave, pre-
giuridica nell’ambito di una ri- pianto termodinamico, hanno l’installazione di detto impianto, questrata dagli agenti, con il suo ciso e concordante della esistenza
sposta a un’istanza di interpello evidenziato che la legge finanzia- possono essere ricondotte tra consenso, ma senza l’autorizza- di imponibili non riportati sulla
presentata da un’associazione ria richiamata ha inquadrato, tra quelle relative agli interventi de- zione della Procura. contabilità ufficiale e, perciò,
che, sulla base della direttiva Ue le spese destinate al risparmio stinatari del bonus del 55%, sus- A sostegno della decisione pre- l’Amministrazione finanziaria
2009/28/Ce e delle risposte for- energetico, anche quelle relati- sistendo le altre condizioni per la sa la sezione tributaria ha citato può procedere ad accertamento
nite dall’Enea a specifici quesiti, ve all’installazione di pannelli fruizione, in quanto assimilabili una serie di precedenti senten- induttivo».
riteneva possibile l’applicazione solari destinati alla produzione a quelle sostenute per l’installa- ze che, negli ultimi anni, hanno © Riproduzione riservata
della citata detrazione anche per di acqua calda per usi domestici zione di pannelli fotovoltaici, ma dilatato sempre di più il valore
l’installazione dei sistemi termo- e/o industriali e per la copertura limitatamente alla produzione di probatorio della documentazione Il testo della sentenza
dinamici a concentrazione solare, del fabbisogno di acqua calda in energia termica. extracontabile.
utilizzati per la sola produzione piscine, strutture sportive, case di Di conseguenza, due sono le ul- «È legittimo l’avviso di rettifi- su www.italiaoggi.it/
di acqua calda, in quanto assimi- ricovero e cura, istituti scolastici teriori importanti precisazioni: la ca», hanno ricordato a un certo documenti
labili ai pannelli solari e, di conse- e università, nel limite del tetto prima è che la quota di detrazione punto delle motivazioni i giudici,
guenza, rientranti nelle fattispe- di spesa non superiore a 60 mila deve essere determinata tenendo «della dichiarazione della socie-
cie indicate dal comma 346, art. 1 euro. conto della percentuale derivante tà contribuente fondato su docu-
della legge finanziaria 2007. In aggiunta, le Entrate han- dal rapporto tra l’energia termi- mentazione extracontabile rinve-
Peraltro, sul punto è opportu- no precisato che l’Enea (nota ca prodotta e quella complessiva- nuta all’interno dell’autovettura
no evidenziare che, con apposito del 25/11/2010) ha confermato mente sviluppata dall’impianto, dell’amministratore, sottoposta a
documento di prassi (risoluzione l’assimilazione dei sistemi ter- la seconda che detta quota detrai- controllo da una pattuglia della
20/05/2008 n. 207/E), l’Agenzia modinamici ai pannelli solari, bile deve essere ripartita in dieci Guardia di finanza senza autoriz-
delle entrate ha chiarito che la se detti sistemi sono utilizzati quote costanti (come avvenuto zazione del procuratore della re-
realizzazione di un impianto fo- per la sola produzione di acqua per il 2008 e 2009), anziché cin- pubblica, in quanto l’autovettura
tovoltaico per la produzione di calda, con l’ulteriore necessità, al que, per gli impianti realizzati nel non era in quel momento adibita
energia elettrica dà diritto solo fine di ottenere la detrazione (art. corso del 2011, dopo l’intervento ad uso meramente personale o al
alla tariffa incentivante (Conto 8, dm 19/02/2007), di entrare in di proroga, di cui al comma 48, trasporto per conto terzi ed era da
Energia), disposta dal comma possesso della vigente certifica- dell’art. 1, della legge 220/2010 ritenersi un bene appartenente
2, dell’art. 7, dlgs n. 387/2003, zione di qualità europea riferita (legge di stabilità per il 2011). all’impresa».
ma non al bonus fiscale del 55%, ai collettori solari (EN 12975) o (riproduzione riservata) In questo caso specifico, fra l’al-
previsto per gli interventi di equipollente, se approvata dal © Riproduzione riservata tro, la sezione tributaria ha preci-

TUIR 2011
IL TESTO UNICO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI
(DPR 917/86)
• Tutta la normativa vigente AGGIOR
• Le norme complementari ALL’1/1 NATO
/2011
• Le note di aggiornamento
• La prassi e la giurisprudenza

www.italiaoggi.it

IN EDICOLA CON

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


26 Martedì 8 Febbraio 2011
DIRITTO E IMPRESA
In vigore la direttiva 89/2008. Stop all’omologazione degli autoveicoli e dei rimorchi non in regola

Fari da giorno per i nuovi veicoli


Luci accese in automatico su automobili e furgoncini europei
DA BRUXELLES la riduzione delle vittime sulle energetico ridurrà le emissioni di pubblicati dalla Commissione eu- veicoli dotati di Drl prima e più
GIANLUCA CAZZANIGA strade europee», ha dichiarato ieri CO2 rispetto alle luci normali». ropea, l’anno scorso più di 35 mila chiaramente di quelli che han-
in una nota Antonio io Tajani, Secondo son rimaste uccise sul-
persone sono no in dotazione luci normali», ha

T
utti i nuovi modelli di auto vicepresidente dellaa Com- i dati eu
le strade europee. Senza contare rilevato l’esecutivo comunitario.
e di furgoncini che circole- missione europea, non- che, per ogni persona morta, se ne I fari da giorno automatici non
ranno sulle strade europee elle
ché responsabile delle sono contate quattro che hanno comportano vantaggi solo in ter-
dovranno avere degli appo- ali
politiche industriali subito d disabilità permanen- mini di sicurezza stradale, ma
siti fari da giorno che si attivano all’interno dell’ese-- die che sono state fe-
ti, dieci anche in termini di protezione
automaticamente quando si ac- cutivo guidato da rite gravemente e 40 che dell’ambiente. Essendo una
cende il motore. Lo stabilisce una Manuel Barroso. se lla sono cavata con fe- tecnologia sviluppata apposi-
normativa comunitaria che è en- «Questa è una rit leggere. «Secondo
rite tamente per il giorno, i fari Drl
trata in vigore ieri. Si tratta della buona notizia ri
ricerche recenti sulle sono più efficienti di quelli nor-
direttiva numero 89 del 2008 che anche per la pro- D
Drl, gli utenti della mali: i primi consumano circa il
aggiorna, per adeguarla al pro- tezione dell’am- st
strada, tra cui i pedo- 25-30% dell’energia consumata
gresso tecnico, la direttiva 756 biente, dato che il ni, i ciclisti e i motoci- dai secondi, stando ai dati resi
del 1976 relativa all’installazione umo
basso tasso di consumo p
clisti, possono individuare noti dalla Commissione. Se poi
dei dispositivi di illuminazione e si usano i Led per i fari da giorno
di segnalazione luminosa dei vei-
Origine in etichetta, botta e risposta Italia-Ue automatici, il consumo si riduce
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

coli a motore e dei loro rimorchi. al 10%. «Crediamo che sia uno
Secondo la nuova normativa, a sviluppo positivo, ma ci vorrà del
partire da ieri i ventisette stati «La legge sull’etichettatura obbligatoria dei del 14 febbraio prossimo», in relazione al regola- tempo prima di vedere solo auto
membri dell’Ue hanno l’obbligo prodotti agroalimentari sarà applicata «nel pieno mento sull’informazione ai consumatori (si veda con le luci diurne», ha spiegato
di rifiutare il rilascio dell’omolo- rispetto dei principi e delle procedure Ue». Paro- ItaliaOggi del 19/1 e del 4/2/2011). Pronta la a ItaliaOggi Sigrid de Vries,
gazione comunitaria o nazionale la del ministro alle politiche agricole, Giancarlo risposta di Frederic Vincent, portavoce del com- portavoce dell’ Associazione dei
per i nuovi modelli di automobili Galan, contenute in una lettera inviata ieri ai missario Dalli: «ciò che preoccupa è il timing». costruttori europei di automobi-
e di furgoncini sprovvisti di luci due commissari Ue, per l’agricoltura e la salute, Bruxelles aveva chiesto di posticipare le misure li (Acea). «Non si può rinnovare
diurne (Daytime running lights Dacian Ciolos e John Dalli. I commissari, in una previste dalla norma italiana, in assenza di una un’intera flotta di vetture da un
o Drl, ndr). Non solo: la direttiva missiva del 25 gennaio, avevano definito la legge regolamentazione Ue tuttora in discussione. Lune- giorno all’altro». La direttiva
si applicherà anche ai nuovi mo- italiana «inopportuna». Galan, nel rispondere dì prossimo potrebbe essere raggiunto un accordo europea che è entrata in vigore
delli di camion e di autobus tra 18 lor, afferma che il provvedimento è «un mandato politico tra i 27 stati membri per l’etichettatura ieri armonizza le norme naziona-
mesi, cioè a partire dal 7 agosto preciso e vincolante per la posizione del governo della carne, ma il regolamento Ue non potrebbe li sull’obbligo dei fari da giorno.
2012. «I fari da giorno costitui- italiano in sede di consiglio Ue, nella riunione entrare in vigore prima del 2013-2014. Norme che fino a ieri variavano
ranno un grande contributo per notevolmente da paese a paese.

L’INTERVENTO I dati Ecolight sul sistema uno contro uno

Buoni pasto, il mercato così non va Aumenta il ritiro


dei tecno-rifiuti
I
l mercato dei buoni pasto, con le regole at- calzini. E allora al malato grave per guarire, non
tuali, non può sopravvivere. Dei 2.500 milio- basta un brodino caldo o un’aspirina: c’è estrema
ni di euro l’anno di spesa (questo è il valore necessità di urgenti e radicali interventi chirur-
totale dei 500 mila buoni distribuiti in un gici. Bisogna, insomma, rifondare la regole che
anno) ben 450 restano di fatto nelle casse dei governano questo mercato. Ne basterebbero tre: DI SILVANA SATURNO particolare, nell’ultimo trime-
datori di lavoro per il gioco del ribasso in sede di 1) fare concorrere gli emettitori non più sull’in- stre del 2010, rispetto al periodo

M
gara, e 250 milioni rappresentano il costo che la tero valore del buono, bensì sul prezzo dei ser- igliorano i risultati luglio-ottobre: nell’ultima fase
rete degli oltre 120 mila esercizi convenzionati vizi connessi (fornitura dei buoni, rendiconta- della raccolta dei ri- dell’anno, i quantitativi di rifiuti
deve pagare agli stessi emettitori se vuole parte- zione, selezione e manutenzione della rete, ecc.); fiuti elettrici ed elet- elettrici ed elettronici («Raee»)
cipare al «banchetto». I conti non tornano più, né 2) far ritornare la spendibilità del b.p. soltanto tronici attraverso il sono raddoppiati; nel solo mese
alle aziende emettitrici che si nei p.e. o, in ogni caso, attuare sistema «uno contro uno». Grazie di dicembre sono state sfiorate le
svenano per aggiudicarsi una procedure di controllo rigoro- alle nuove norme che impongono mille tonnellate.
gara, né ai baristi che non ne se per limitarla all’acquisto ai rivenditori di tecno-prodotti di La maggior parte dei rifiuti ri-
possono più di pagare un ser- di soli prodotti alimenta- prendere in consegna gratuita- tirati appartengono al raggrup-
vizio (quello di rimborso dei ri per il pronto consumo; mente l’usato portato in negozio pamento «R2», che raccoglie i
buoni da parte delle aziende 3) introdurre una indispen- dall’acquirente (di prodotto analo- cosiddetti «grandi bianchi», per
emettitrici) anche dieci volte sabile e piena rintracciabilità go), in Italia nei locali della grande esempio lavatrici e lavastoviglie
di più di una commissione ri- del bp (solo elettronica?, con distribuzione nel periodo giugno- (i raggruppamenti di Raee, si ri-
chiesta da una qualsiasi carta il codice a barre?), per evita- dicembre 2010 sono state ritirate corda, sono cinque: R1, apparec-
di credito. Insomma datori di re utilizzi impropri e abusi. 4 mila tonnellate di rifiuti. Il dato chiature refrigeranti; R2, grandi
lavoro (oltre 70 mila tra enti Oppure, anche per evitare arriva da Ecolight, consorzio che bianchi; R3, tv e monitor; R4, Ict;
pubblici e aziende private) e possibili casi di insolvenza raccoglie circa 1200 aziende e of- R5, sorgenti luminose). Piuttosto
società emettitrici (12 operatori di cui 3 coprono da parte degli emettitori «temerari» in gara, in- fre servizio di raccolta e smalti- basse le quantità ritirate dell’elet-
una quota di mercato superiore al 65%) se la can- trodurre un fondo nazionale per i buoni pasto, mento a circa 3 mila esercizi com- tronica di consumo, mentre i tele-
tano e se la suonano, alla faccia di 2,4 milioni di alla francese, controllato e garantito dallo Stato, merciali. La procedura del ritiro visori avviati al recupero hanno
lavoratori utenti e di oltre 120 mila esercizi con- nel quale emettitori ed esercizi convenzionati uno contro uno è partita dopo il superato le 10 mila unità.
venzionati che, pur essendo i veri protagonisti del attingono solo per quanto di loro competenza. dm 65/2010, contenente norme di «L’intero sistema Raee ha in-
mercato, in quanto rispettivamente destinatari Difficile? Forse. Ma non si vedono alternative semplificazione per i distributori dividuato soluzioni operative
e fornitori diretti del servizio, non hanno alcuna credibili, pena la fine di un mercato che ha dato, di «Aee» (apparecchiature elettri- che hanno permesso di supera-
voce nelle procedure di aggiudicazione. Entrambi in passato, soddisfazioni a tutti, a partire dai la- che ed elettroniche). re alcuni ostacoli incontrati», ha
subiscono decisioni prese altrove e, quindi, fin voratori. Intanto, mercoledì 9 febbraio l’Autorità Commentando i risultati del ri- precisato Dezio, secondo il quale
che possono, cercano di arrangiarsi. E allora non per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, tiro uno contro uno, il presidente per migliorare il servizio occorro-
ci si può meravigliare se l’uso del buono pasto servizi e forniture ha convocato in audizione le di Ecolight, Walter Camarda, ha no ulteriori semplificazioni e un
ha ormai profondamente tradito il suo principio rappresentanze degli operatori della filiera dei dichiarato che «è stato fatto un miglioramento operativo della
ispiratore trasformandolo da titolo di credito per buoni pasto, per discutere sulle procedure di gara importante passo in avanti sotto copertura a livello territoriale
un servizio sostitutivo di mensa a semplice buono contenute nell’articolo 285 del decreto del pre- il profilo normativo e della sensi- delle isole ecologiche comunali.
spesa. Si è ormai accreditato il concetto, sbagliato sidente della repubblica 5 ottobre 2010, n. 207 bilizzazione». «L’avvio non è sta- © Riproduzione riservata
e illegale, che il b.p. è del lavoratore (e questo è (Codice dei contratti pubblici), che entrerà in to semplice», ha spiegato anche
ovviamente giusto) e che, quindi, sia il lavora- vigore nel giugno 2011. Giancarlo Dezio, direttore gene- Altri articoli
tore a decidere quando, come e dove spenderlo, Edi Sommariva rale di Ecolight, «ma registriamo
magari al supermercato per comprare anche i direttore generale Fipe-Confcommercio una costante tendenza al miglio- sul sito www.italia-
ramento». oggi.it/raee
La raccolta è aumentata, in

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


PROFESSIONI Martedì 8 Febbr
Febbraio 2011 27

MILLEPROROGHE/Oggi al Senato riprende l’iter di conversione del dl. Pronta la mossa del governo

Conciliazione al test della proroga


Intanto spuntano nuovi vincoli di spesa per gli enti locali
SIMONA D’ALESSIO
DI Gilberto Pichetto Fratin), le par-
tite finanziariamente più onero-
bligo di ricorrere alla media-con-
ciliazione prima che si arrivi in
metà del mese», afferma, facendo
riferimento alla mobilitazione in Il richiamo
A dell’Antitrust
rriva oggi la proposta, se e politicamente più delicate tribunale: il sottosegretario alla corso a Palazzo Madama a suon
stilata con il ministero hanno esito incerto. C’è attesa Giustizia Elisabetta Alberti di emendamenti di centrodestra
dell’economia, per «in- per conoscere gli interventi su Casellati ribadisce l’intenzione e centrosinistra per il congela-
tervenire sul sovra-inde- patto di stabilità, mutui, cespiti di protrarre di un anno l’entrata mento dell’intero provvedimento No a modifiche legislati-
bitamento e rinegoziare alcune (beni strumentali, ndr) e vincoli in vigore per le controversie con- fino al 2012. ve che blocchino l’aper-
situazioni di difficoltà degli enti di spesa, che porteranno la fir- dominiali ed i sinistri stradali (si Domenico Benedetti Valen- tura delle parafarmacie.
locali» nell’ambito del decreto ma di Pichetto Fratin, ma veda ItaliaOggi del tini e Filippo Berselli, rispet- Lo scrive l’Antitrust in
milleproroghe, al Senato. A con- su cui vige il massimo 4/2/2011). «Sia- tivamente vicepresidente della una segnalazione in-
fermarlo a ItaliaOggi è Gilberto riserbo, poiché la pa- mo in attesa Affari costituzionali e presidente viata al Governo e al
Pichetto Fratin del Pdl, uno dei rola decisiva spetta degli eventi della Giustizia, entrambi del Pdl, Parlamento, alla luce
relatori del testo, nelle ore più a via XX Settembre. del millepro- si oppongono allo «spezzatino» e dell’emendamento n.
calde che ne precedono l’arrivo Un concetto alla base roghe, ma confidano in un via libera delle 1206 presentato al de-
giovedì in Aula, probabilmente di ogni mossa sul de- sicuramente loro proposte, affinché vengano creto legge n. 225 (c.d.
con la fiducia. Novità imminen- creto, insieme a circo- il ministero votate in Aula. Per Benedetti milleproroghe). Secon-
ti anche sull’obbligatorietà della stanze «rilevanti per prenderà Valentini «sarebbe stato meglio do l’Autorità garante,
media-conciliazione: il governo gli equilibri politici», una de- che il ministro Angelino Alfano guidata da Antonio Ca-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

punta ormai verso la proroga che il senatore indi- cisione si fosse accordato con noi per ap- tricalà, se venisse vota-
di un anno soltanto per le liti vidua nelle multe per entro la poggiare i nostri emendamenti. ta la modifica proposta,
condominiali e quelle stradali, le quote latte (la Lega Prendo atto del fatto che il go- non sarebbe più possi-
malgrado numerosi parlamen- chiede di procrastina- verno attende cosa ne sarà dei bile aprire nuovi punti
tari del centrodestra, al fianco re il pagamento, testi, ma continuo a proclamare vendita ma, dietro au-
del mondo forense, si stiano bat- stanziando 30 la necessità di un rinvio com- torizzazione dell’ammi-
tendo per lo slittamento al 2012 milioni) e nel plessivo dello strumento conci- nistrazione competen-
dell’intera misura. E mentre oggi reintegro dei liatorio», la cui entrata in vigore te, sarebbe consentito
riprende l’esame nelle commis- 50 milioni sot- è prevista il 22 marzo. Quanto a solo il trasferimento
sioni Affari costituzionali e Bi- tratti al fondo Berselli, constata con amarezza di quelli già esistenti
lancio di Palazzo Madama delle per l’edito- «l’irrigidimento» dell’esecutivo, in un’altra area dello
proposte di modifica sopravvis- ria. Meno ricordando che «l’organismo che stesso comune o di un
sute alla tagliola dell’inammissi- incertezze, guido si è espresso compatto per comune differente, che
bilità («se ne contano circa 900», invece, sulle la non obbligatorietà. Ma non è ne sia priva.
dice uno dei relatori, il pidiellino sorti dell’ob- Elisabetta Alberti Casellati stato ascoltato».

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


28 Martedì 8 Febbraio 2011
LAVORO E PREVIDENZA
Al via la sperimentazione degli indici introdotti nel 2010 per promuovere la regolarità contributiva

Costo del lavoro sotto sorveglianza


Parte il controllo delle casse edili sulla congruità degli importi
DI DANIELE CIRIOLI La procedura di verifica gli indici non può essere emes- queste, quelle che interessano
so il Durc (certificato di rego- da vicino le imprese sono le

A
l via la sperimentazio- Attivare la veriica di congruità della manodopera nel secondo mese successivo larità contributiva). Per dar fasi relativi al riscontro del-
1
a quello indicato nella denuncia come mese di conclusione dei lavori
ne degli indici di con- Con riferimento agli appalti pubblici, per ogni Sal segnalare in apposita
vita alla sperimentazione, la la congruenza del costo della
gruità in edilizia. Da 2
voce la percentuale di incidenza di costo della manodopera Cnce spiega che le casse edili manodopera. In pratica, lad-
gennaio le casse edili 3 Ricavare l’importo complessivo dei lavori devono richiedere alle imprese dove la cassa edile rilevi una
determinano il costo totale Veriicare l’eventuale afidamento di lavori in subappalto e loro tipologie una corretta compilazione del- discordanza tra il costo della
4
della manodopera in misura nonché gli importi la denuncia mensile relativa manodopera determinato ap-
pari a due volte e mezzo la 5
Determinare la quota di lavori eseguita direttamente dall’impresa e il ai singoli cantieri (specie per il plicando il predetto coeffi-
retribuzione denunciata dalle relativo importo dato relativo alle ore lavorate ciente (cioè moltiplicando per
imprese. Se l’importo risulta Registrare l’imponibile contributivo ai ini cassa edile e moltiplicare da ciascun operaio), aggiun- 2,5 l’imponibile denunciata)
6 tale imponibile per il coeficiente 2,50 al ine di determinare l’importo
inferiore a quello dichiarato complessivo del costo della manodopera
gendo altre informazioni. Tra e quello denunciato negli ap-
nell’appalto, i datori di lavo- Calcolare l’incidenza percentuale del costo della manodopera e confrontare cui, per ogni cantiere, l’impor- palti, l’impresa dovrà fornire
ro dovranno fornire adeguate 7
tale percentuale con l’indice di congruità (accordo del 28 ottobre 2010) to dei lavori e la data presunta adeguate spiegazioni, poten-
spiegazioni. È quanto stabili- In presenza di incongruità della manodopera dichiarata, richiedere di conclusione degli stessi. dosi fare assistere dall’asso-
8
sce, tra l’altro, una nota della adeguate spiegazioni all’impresa ciazione sindacale di apparte-
Cnce con le istruzioni alle cas- 9 Trasmettere le informazioni al servizio di monitoraggio sulla congruità Il costo della manodope- nenza. Dal prossimo anno, in
se edili sulla sperimentazione ra. Relativamente alla neces- tale evenienza l’impresa sarà
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

dell’accordo 28 ottobre 2010 al fine


fine di promuovere la rego-
rego recente nota,
nota la Cnce ricorda sità di determinare il costo annotata come «non in regola»
sugli indici di congruità che larità contributiva. Tali indici che, dal 1° gennaio e per tutto della manodopera per ciascun e, quindi, impossibilitata a ot-
sono vincolanti ai fini del durc sono percentuali che indicano il 2011, gli indici di congruità appalto, la Cnce stabilisce, tenere il Durc.
(obbligatoriamente dal pros- l’incidenza minima del costo sono operativi in via speri- in maniera convenzionale e Infine, allo scopo della cono-
simo 2012), con riferimento a del lavoro, comprensivo dei mentale, per entrare a regime sperimentale, che questo dato scenza da parte delle casse edili
tutti gli appalti, sia pubblici contributi Inps, Inail e casse dal 1° gennaio 2012 (cioè per i venga defi nito moltiplicando di tutti i cantieri attivi nel ri-
che privati. edili, ragguagliate all’opera lavori con inizio da tale data). l’imponibile denunciato alla spettivo territorio e dell’impor-
complessiva. Se il costo del la- Gli indici si applicano a tutti cassa edile per il coefficiente to dei lavori, in particolare per
Gli indici di congruità. voro scende al di sotto di tali gli appalti, pubblici e privati, 2,5 (pari al rapporto medio tra l’attività privata, la Cnce, di
Il citato accordo 28 ottobre, percentuali (d’incidenza mi- ma in quest’ultimo caso solo retribuzione e costo rilevato concerto con tutte le associazio-
attuando la legge n. 296/2006 nima, come detto) scatta una se l’opera ha un valore com- dalla Cnce su un campione di ni nazionali del settore, chiede-
(finanziaria 2007), ha introdot- presunzione di non congruità plessivo pari o superiore a 70 dati). Dal punto di vista proce- rà la possibilità di estendere a
to gli indici di congruità della dell’impresa (durc negativo). mila euro (così come asseve- durale, inoltre, la Cnce indica livello nazionale la modalità di
manodopera per settore, cate- rata dal direttore dei lavori). alle casse edili le varie fasi cui gestione telematica delle notifi-
gorie di imprese e territorio, La sperimentazione. Nella All’impresa non in regola con attenersi (si veda tabella). Di che preliminari sugli appalti.

BUSINESSPASS, CON LO STUDIO PROFESSIONALE ESTESO,


VINCE LA SFIDA DELL’INNOVAZIONE

Businesspass lo studio professionale esteso è una


soluzione realmente innovativa perché sviluppata
con tecnologia “Cloud Computing”.

Permette di gestire l’intero processo dello studio


professionale e coinvolge il professionista, i clienti, i
collaboratori dello studio, i fornitori ed i partner sul
territorio per le attività di supporto.

Lo studio professionale interagisce con tutti gli


attori del sistema in tempo reale mantenendo il
completo controllo dell’intero processo, all’interno
di un ambiente riservato, sicuro e protetto.

Il professionista assicura allo studio ed ai propri


clienti concreti benefici, riducendo i costi di
gestione, ampliando il livello dei servizi offerti alla
clientela, azzerando gli investimenti in hardware,
software, reti ed infrastrutture.

Businesspass è un sistema incredibilmente facile da


gestire ed attivare perché libera il Commercialista
da tutte le incombenze di gestione del sistema:
backup dei dati, installazione degli aggiornamenti,
gestione della sicurezza e degli accessi.

Per informazioni visita il sito:


WWW.PASSEPARTOUT.NET

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


CONSULENTI DEL LAVORO M
Martedì 8 Febbraio 2011 29

Si annuncia come un evento da record la teleconferenza Cno-ItaliaOggi in programma il 18

Conciliazione, l’ora dei consulenti


Dalla categoria un’alternativa ai tempi lunghi dei processi
Q
uattordici tra relatori istituite presso i Consigli pro- tivo di conciliazione stragiudi- delle Linee guida approntate
ed esperti, centinaia di vinciali. Un ruolo sempre più ziale, troppo spesso penalizza- dalla Fondazione Studi. Che è Leggi lavoro
quesiti già pervenuti
all’indirizzo quesiti@
sociale se solo si pensa all’inta-
samento delle aule di giustizia,
to dal mancato funzionamento
delle attuali sedi di concilia-
peraltro la struttura prescelta
per l’erogazione della formazio- abbonamento
consulentidellavoro.it, miglia- che rende sempre meno fruibile zione. Affidando ai Consigli ne prevista per i componenti le
ia di prenotazioni nelle oltre il riconoscimento dei propri di- provinciali dell’Ordine, ente Commissioni. Riflettori dun- Da un anno la rivista
90 sedi organizzate dai Con- ritti. Con le novità introdotte di diritto pubblico dotato di que puntati sull’evento del 18 Leggi di lavoro gira l’Italia
sigli provinciali ma altre sedi dalla legge 183/2010 si creano assoluta terzietà, le sorti della febbraio, giorno di inizio di una con i suoi esperti. Questi gli
si aggiungeranno nei prossimi dunque i presupposti per sgom- deflazione del contenzioso, il le- nuova sfida per i consulenti del appuntamenti di febbraio:
giorni: l’evento che il 18 febbra- brare i tribunali dalle cause gislatore ha voluto riconoscere lavoro protagonisti del lavoro Teramo (11), Prato (17),
io avrà per tema il nuovo ruolo «conciliabili» ma la grande crescita culturale e che cambia. Verona-Vicenza (23), Torino
deflativo dei consulenti del anche per professionale dei consulenti del © Riproduzione riservata (25). E per rinnovare l’ab-
lavoro nel contenzioso la- rendere lavoro che ora risponderanno bonamento bimestrale (6
voro si candida a battere snello e con la necessaria responsabi- Pagina a cura numeri) € 30,00:
ogni record di interesse e rapido lità e affidabilità. Per rendere 1 - con Bollettino postale,
partecipazione. A suscita- il tenta- fruibile e concreta questa nuo- c/c 000057787152 - Causale:
re tutta questa attenzione va funzione, è stato appron- «abbonamento Leggi di La-
non sono solo i contenuti tato un dettagliato piano di voro», intestato a Fondazio-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

delle relazioni o le novi- intervento da parte del Con- ne Studi


tà che saranno rese note. siglio nazionale. Sottoscrit- 2 - con Bonifico bancario
Ma vi è anche la presa di te le intese con il Ministero Banco Posta IBAN: IT38
coscienza della categoria del lavoro, sarà emanato in J076 0103 2000 0005 7787
dei consulenti del lavo- tempi rapidi il regolamento 152 - Causale: «abbonamen-
ro del ruolo delicato e per il funzionamento delle to Leggi di Lavoro», intesta-
DELL’UFFICIO STAMPA
centrale che andranno Commissioni che avranno to a Fondazione Studi
DEL CONSIGLIO NAZIONALE
assumere, tramite le a loro disposizione anche 3 - online su www.leggidi-
DELL’ORDINE
Commissioni di certi- la versione aggiornata con DEI CONSULENTI DEL LAVORO
liavoro.it tramite PayPal
ficazione e conciliazione le ultime novità normative

FORUM - CERTIFICAZIONE E CONCILIAZIONE - 18 Febbraio 2011 03 +411-/)2-384 :0) 7)8-1108- ,) 642)


+43 0 +4370/10
CITTÀ CITTÀ 564:03+0)10 ,-11P46,03-
LOCATION (INDIRIZZO LOCATION (INDIRIZZO
(IN ORDINE (IN ORDINE
PRECISO DELLA SALA) PRECISO DELLA SALA)
ALFABETICO) ALFABETICO)
CD:E:AF6AB >A 8B??67BD6I>BA: 8BA
Sede Cpo - Via Lombardia 24/a - Villaggio Mantova Sede Cpo - Via Bartolomeo Grazioli 4
Agrigento Sede Cpo - Via 7 Luglio 16/bis
Mosè Massa Carrara
Ancona Sede Cpo - Via degli Orefici 2 Matera Sala Euclide - V.le delle Nazioni Unite
Arezzo Sede Cpo - Via Madonna del Prato 77 Messina Sede Cpo - Via Sicilia 14
Ascoli Piceno Hotel Villa Pigna Best Western Folignano (AP) Sala Michelangelo del Michelangelo Business
Modena
Avellino Sede Cpo - Via Annarumma 69 Center - V.le Virgilio 58/C
Bari Hotel Majesty - Via Gentile 97/B Monza-Brianza Hotel Best Western Premier - V.le Brianza 60/66 +-680.0+);043- +43+010);043- - )6*086)84
Bat Sede Cpo - Via Libertà 9 Nuoro Sede Cpo - Via Dessany 154 $' A@==J<DH %#$$ HJ@ ( &# !$& &#
Sala Ristorante il Posto - Haity - Via G. Oristano Sede Cpo - V.le Diaz 87/C
Benevento
Rummo 31 Centro Congressi Hotel Piroga - Via Euganea /? AGBHB DGB?B" 6EE:<A6FB 96? +B??:<6FB 06HBDB C:D ?: +B@@>EE>BA>
Padova >EF>FG>F: CD:EEB > +BAE><?> 3DBH>A8>6?> 9:??N2D9>A: 9:> +BAEG?:AF> 9:?
Camera di Commercio di Bergamo - Via 48 - PADOVA
Bergamo Sede Cpo - Via Redipuglia 6 06HBDB" CD:H:9: GA6 E:D>: 9> ;GAI>BA> : 9> 69:@C>@:AF> 8=:
Petrarca 10 Palermo
@:D>F6AB C6DF>8B?6D: 6CCDB;BA9>@:AFB$
Biella Sede Cpo - Via Vialardi di Verrone 14 Hotel Parma & Congressi - Via Emilia Ovest
Parma
Sala Topazio della CCIAA - P.za della 281/a - Fraz. San Pancrazio 0 L@FD LJ<LL<LD
Bologna
Costituzione 8 Sede Unione Ind.li di Pavia - Via Bernardino # ?: AGBH: ;>A6?>FJ 9:??6 8:DF>;>86I>BA: >AFDB9BFF: 96??6 ?:<<:
Pavia
Bolzano Sede Koinè - Via Lanza 8/A da Feltre 6 '*)%(&'& L8B??:<6FB ?6HBDBM!$
Brescia Sede Cpo - Via Salgari 43/b Pesaro-Urbino Cruiser Congress Hotel - V.le Trieste 281 - Pesaro # 8B@: 6;;DBAF6D: >? F:AF6F>HB 9> 8BA8>?>6I>BA: : ?: >AF:E: 8BA >?
Hotel Nettuno - Prolungamento V.le Arno 51 1>A>EF:DB 9:? ?6HBDB
Brindisi Pescara Sede Cpo Sala riunioni - Via Chieti 5
# ?: 86D6FF:D>EF>8=: 9:??6 CDB8:9GD6 9> 8:DF>;>86I>BA: CD:EEB
Hotel Mediterraneo - Lungomare Colombo - Pisa Sede Cpo - P.zza Vittorio Emanuele 2 ?: 8B@@>EE>BA> 9:> 8BAEG?:AF> 9:? ?6HBDB
Cagliari Sede Cpo - Via Panciatichi 11
Cagliari Pistoia # ?: C6DF>8B?6D>FJ C:D 8:DF>;>86D: > 8BAFD6FF> C>K 8D>F>8>
Chieti Sede Cpo - Via Spezioli 16 Potenza Sede Cpo - Via del Gallitello 56 6CC6?FB" 8B??67BD6I>BA> 6 CDB<:FFB :F8!
Caltanissetta Sede Cpo - Via Cimabue snc Sala del Teatro c/o Palazzo delle professioni - # >? CGAFB 9> H>EF6 9:? 1>A>EF:DB 9:? 06HBDB EG> 8BAFD6FF>
Prato
Campobasso Sede Cpo - Via Tiberio 92/A Via Pugliesi 26 8:DF>;>86F> # ?: D:ECBAE67>?>FJ 9:> 8:DF>;>86FBD>
Caserta Sede Cpo - Via M. Forgione 12 Ragusa Sede Cpo - Via Ponchielli 7 # 8B@: 6;;DBAF6D: ?: 6G9>I>BA> CGAFB 9> H>EF6 9:> 8B@@>EE6D>" 96FBD>
Catania Hotel Nettuno di Catania - V.le Ruggero Lauria 121 Ravenna Globus Hotel - Via Traiamo Imperatore 4 - Forlì 9> ?6HBDB : ?6HBD6FBD>!
# 6A6?>E> 9:??: CD>@: E:AF:AI: 9:??6 <>GD>ECDG9:AI6 EG> 8BAFD6FF>
Catanzaro T Hotel- Loc. Garrubbe SS280 Lamezia Terme CZ Reggio Calabria Auditorium S. Antonio - Via Don Orione 5
8:DF>;>86F> # ?: :EC:D>:AI: 6 8BA;DBAFB FD6 ?: 9>H:DE: 8B@@>EE>BA>
Auditorium Don Guanella c/o Opera Don Reggio Emilia Sede Cpo - Via Ernesto Che Guevara 4 GA>H:DE>FJ" ,C?" -AF> 7>?6F:D6?>!
Como
Guanella - Via T. Grossi 18 Sala convegni della Banca di Credito Coperativo
Rimini
Cosenza Hotel San Francesco - Via G. Ungaretti - Rende (CS) Valmarecchia - Via Marecchiese 227 6@E<LHJD
Cremona Sede Cpo - Via Palestro 66 Fondazione Studi - Sala Scuola Alta -EC:DF> 9:??6 .BA96I>BA: 4FG9> : ,>D><:AF> 9:? 1>A>EF:DB 9:? 06HBDB
Costa Tiziana Hotel - Via Magna Grecia 40 Roma
Crotone Formazione - Via C. Colombo 456 sc. B - 10 p.
1M>< ,@ +HFI<?JD @KI@JLH .HG?<ODHG@ 7LM?D"
Università Mater Amabilis - Via A. Ferraris di Sala riunione Parrocchia S. Maria Ad
Cuneo Salerno -GOH ,@ .MK>H >HHJ?DG<LHJ@ K>D@GLDAD>H .HG?<ODHG@ 7LM?D
Celle 2 Martyres - Via Lung.re Clemente Tafuri - SA /DMK@II@ ,P)GB@EH >HGKDBED@J@ +"3"4" ?@D +HGKME@GLD ?@E 1<NHJH
Enna Sede Cpo - P.zza Ing. Panvini 14 Sala convegni Cassa Edile di Sassari - Z.I. .J<G>@K>H 1<MJD< ,DI<JLDF@GLH 1<NHJH @ 8@JJDLHJDH ?@EE< +DKE
Ferrara Sede Cpo - Via del Turco 29 Sassari
Predda Niedda Nord strada 1/34 .J<G>@KH 3<L<EDGD @KI@JLH .HG?<ODHG@ 7LM?D +HGKME@GLD ?@E 1<NHJH
Hotel David Palace - Via Gaspari Spontini 1 - Savona Sede Cpo - Via Paleocapa 18 5<HEH 5@GG@KD ?DJ@LLHJ@ B@G@J<E@ )LLDNDL" 0KI@LLDN@ 2DGDKL@JH ?@E 1<NHJH
Fermo
Porto San Giorgio Siena Sede Cpo - V.le Curtatone 12 7L@A<GH 7<KK<J< IJ@KD?@GL@ >HFFDKKDHG@ ?D >@JLDAD><ODHG@ ?@E +54 ?D 9?DG@
Firenze Hotel Mediterraneo Lungarno del Tempio, 44 :DG>@GOH 7DEN@KLJD K@BJ@L<JDH +"3"4" ?@D +HGKME@GLD ?@E 1<NHJH
Ippodromo del Mediterraneo - Contrada 2D>C@E@ 8DJ<=HK>CD IJHA@KKHJ@ ?DJDLLH ?@E E<NHJH MGDN@JKDL" 2H?@G< ! 6@BBDH -"
Foggia Sede Cpo - Via della Rocca 38 Siracusa
Spinagallo 50- S.P. Cassabile / Floridia
Forli’/Cesena Globus City Hotel - Via Traiano Imperatore 4 Sondrio Sede da comunicare
Sala convegni Sacro Cuore di Gesù - P.zza D. Aula Giovanni Paolo II (Lumsa) - P.zza S. Rita -
Frosinone Taranto
Ferrante Via Ancona 91
Gaeta (Lt) Club Nautico di Gaeta - P.zza Carlo III - Gaeta Teramo Sede Cpo - Via Trento e Trieste 24
Genova Sede Cpo - Via Ilva 4/3 Terni Hotel Valentino - Via Plinio il Giovane 3/5
Gorizia Sala Hotel al Ponte Gradisca d’Isonzo (GO)
Torino Sede da comunicare
Aula Polivalente del Tribunale di Imperia - Via Trento Sede Cpo - Via Maccani 211
Imperia
XXV Aprile 67
Hotel Villa Braida - Via Bonisiolo 16/B - Mogliano
Isernia Sede Cpo - Via XXIV Maggio 95 Treviso
Veneto
L’aquila Sala convegni Ance - Via Alcide de Gasperi 60 Trieste Sede Cpo - Via Roma 17
Hotel Excelsior di Latina - P.le Lelia Caetani UDINE Hotel Executive Via Masieri 4
Latina
snc - Latina Scalo VARESE Sede Cpo - Via Bernascone 14
La Spezia Jolly Hotel - La Spezia Novotel Venezia - Mestre Castellana in Mestre
Lecce Sede Cpo - Via Cicolella 3 VENEZIA
VE - Via Ceccherini 21
Lecco Sede Cpo - Via G. Parini 29 VERCELLI Sede Cpo - Via Vialardi di Verrone 14
Livorno Sede Cpo - P.zza Attias 37
VERONA Sala convegni Hotel San Marco - Via Longhena 42
Lodi Sede Cpo - Appl Via Massimo D’azieglio 20
VICENZA Sede Cpo - Corso Santi Felice e Fortunato n. 62
Lucca Sede Cpo - Via Santa Croce 64
Macerata Sede Cpo - Via Ignazio Silone 37 VITERBO Sede Cpo - Via Genova 17

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


30 Martedì 8 Febbraio 2011
CISL FUNZIONE PUBBLICA
Firmato a Palazzo Chigi un accordo che punta su innovazione ed eficienza del settore

Pubblico impiego, nuovo assetto


Il lavoratore torna al centro del cambiamento della p.a.
DI GIOVANNI FAVERIN tezze interpretative che vole- numeri, l’intesa sul salario di l’impegno chiesto al governo buona parte del percorso (la
vano relegare i lavoratori e le produttività lascerà in media rispetto alla stipula di un piattaforma unitaria in 12

Q
uella sull’intesa del 4 rappresentanze a un ruolo su- in busta paga dai 300 ai 1000 contratto nazionale quadro punti presentata alle segre-
febbraio è una firma balterno, e tutto il valore della euro netti per ogni dipendente per definire il sistema delle terie unitarie il 26 gennaio
importantissima che contrattazione decentrata è ri- sulla parte della retribuzione relazioni sindacali, rilancian- ne è la dimostrazione) salvo
apre uno scenario nuo- stabilito nero su bianco. accessoria, una somma che do la responsabilità del sinda- poi abbandonare il tavolo. La
vo per il pubblico impiego. Come Cisl Fp abbiamo sem- poteva essere defalcata ad cato nelle dinamiche relative verità è che è una storia che
Con l’accordo sottoscrit- pre messo in chiaro i limiti dei almeno il 25% dei dipendenti all’organizzazione degli uffici si ripete sempre. Come nel
to venerdì a Palazzo Chigi i cambiamenti introdotti per pubblici per essere distribuita e della qualità dei servizi al 2008 quando abbiamo firmato
lavoratori tornano al centro legge e chiesto con forza di in- ad altri colleghi. cittadino. il protocollo per recuperare i
del cambiamento nella Pa e tervenire attraverso la contrat- L’altra grande novità è che L’intesa è dunque un grande tagli del dl 112 e per chiudere
si fa finalmente chiarezza sui tazione per decidere su aspetti i rappresentanti dei lavorato- passo in avanti, nella direzio- in tempi rapidi i contratti dei
punti più controversi del dlgs chiave come l’organizzazione ri entrano ufficialmente nella ne che la parte più responsabi- comparti pubblici con 80 euro
150/2009: niente pagelle sul di enti, agenzie e aziende. Ma «cabina di regia» che monito- le del sindacato aveva indicato di aumento medio. E come al-
salario ai dipendenti, nessun anche per salvaguardare i li- rerà i risultati del nuovo siste- e sulla quale erano confluite le lora anche oggi, saranno tutti
taglio di stipendio, nessuna velli retributivi sottoposti al ma di valutazione. Attraverso posizioni di tutte le organiz- i lavoratori a beneficiare non
applicazione delle fasce 25- blocco dei contratti. L’accordo le commissioni paritetiche na- zazioni più rappresentative. di pannicelli caldi, ma di risul-
50-25 ai «salari attuali» dei in questo senso parla chiaro: zionali per l’applicazione del Ecco perché di fronte ad un tati concreti.
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

dipendenti pubblici. gli stipendi, congelati al 31 dlgs 150/2009 il sindacato e risultato così pieno, stupisce segretario
In altre parole il modello dicembre 2010, non subiran- i lavoratori saranno protago- il polverone polemico alimen- generale Cisl Fp
contrattuale definito dall’inte- no alcun taglio in applicazione nisti del miglioramento delle tato da chi si è sorprendente-
sa del 30 aprile 2009 comincia delle tre fasce. Il criterio del performance individuali e mente sfilato da una firma che
finalmente a prendere corpo e 25-50-25 non interverrà sui collettive. E quindi le rappre- scongiura il rischio dei tagli ai
la partecipazione dei lavora- salari attuali in godimento, sentanze saranno soggetto più salari pubblici per effetto delle Pagina a cura di
tori diventa il fulcro dell’in- ma sarà applicabile solo ad forte e riconosciuto nei posti pagelle e rilancia la capacità CISL FUNZIONE PUBBLICA
novazione e dell’efficienza del incrementi resi possibili da di lavoro. negoziale del sindacato.
settore pubblico. Allo stesso eventuali risorse aggiuntive. Su questo punto, va sot- Da chi cioè, come la Cgil,
tempo si superano le incer- Tradotto nel concreto dei tolineato, l’Intesa recepisce aveva condiviso con Cisl Uil

SCHEDA TECNICA

Cosa prevede l’intesa del 4 febbraio 2011

L’
accordo firmato da Cisl Uil - al secondo livello, soprattutto per L’accordo conferma nel primo punto A dimostrazione del fatto che il sin-
con il Governo si inserisce un’interpretazione restrittiva dell’art. proprio questa indispensabilità della dacato non è emarginato nel sistema
nel quadro di un percorso 5, comma 2 del decreto 165/2009 se- funzione organizzativa della rappre- di relazioni sindacali il quarto e il
teso alla definizione di nuo- condo la quale le forme di interlocuzio- sentanza sindacale e lo stretto legame quinto punto dell’accordo rilanciano
ve e più efficaci relazioni sindacali in ne sindacale si riducevano al massimo che unisce in un’organizzazione il mi- la partecipazione e la contrattazione.
grado di sostenere la produttività e alla sola informazione se prevista dai glioramento delle condizioni di lavoro Il quarto punto prevede la costitu-
l’efficienza delle amministrazioni pub- contratti. e delle professionalità con la qualità zione (già ipotizzata dall’Intesa del
bliche. Si tratta di un percorso avviato La Cisl-Fp ha sempre sostenuto che dei servizi erogati. 30 aprile 2009) di organismi bilatera-
su spinta della parte responsabile del il ruolo sindacale non potesse essere Questo equilibrio è reso più difficile li nazionali per monitorare i risultati
sindacato all’inizio del 2009, con l’ac- messo in discussione dal mutato qua- in una situazione di blocco della con- delle nuove esperienze: si tratta di un
cordo sui nuovi assetti contrattuali, dro legislativo e che da un lato l’auto- trattazione economica che non consen- organismo importante perché potrà
che tuttavia le vicende n
nomia delle parti, te di disporre di risorse adeguate per poi consentire di adottare eventuali
legate alla modifica del- d
dall’altro l’Intesa valorizzare performance organizza- misure correttive o confermative del-
le norme che regolano il d 2009 garanti-
del tiva ed individuale: il secondo punto le esperienza da introdurre all’interno
pubblico impiego e alle
L’accordo firmato v
vano sull’impor- dell’accordo chiarisce che un’esigenza della contrattazione nazionale.
misure di austerity im- da Cisl Uil con il t
tanza della con- primaria da garantire nel triennio di Il quinto punto prevede che si av-
poste dagli equilibri di governo si inserisce t
trattazione e della moratoria è la salvaguardia del livello viino in tempi rapidi gli incontri per
finanza pubblica, ave- nel quadro di un p
partecipazione ad delle retribuzioni conseguite nel 2010 la stipulazione di un Ccnq che defi-
vano fortemente rallen- percorso teso alla e
entrambi i livelli. che «non possono diminuire per effetto nisca le nuove regole delle relazioni
tato. Con il documento definizione di Questa nostra dell’applicazione dell’articolo 19 dlgs sindacali ispirandosi al nuovo modello
firmato, quel percorso nuove e più efficaci impostazione è 150/2009»; si tratta di un impegno già contrattuale contenuto negli accordi
riparte. s
stata condivisa da presente nell’art. 9 del dl 78/2010 ma del 2009. È un momento fondamen-
L’accordo rappresen-
relazioni sindacali q
quasi tutte (tranne che è bene ribadire costantemente con- tale perché chiarisce definitivamente
ta infatti un’importante in grado di sostenere u
una) le pronunce tro ipotesi applicative che vorrebbero l’importanza del ruolo partecipativo e
tappa nell’attuazione la produttività e d
della giurispru- sfilare sempre più voci retributive da sindacale e ne valorizza un’articolazio-
dell’Intesa del 30 aprile l’efficienza delle d
denza che si sono quelle garantite per il triennio. ne di strumenti che fanno parte della
2009 dopo che alcune in- amministrazioni e
espresse finora, La nostra responsabilità ci chiede nostra tradizione e che non possono
terpretazioni forzate del pubbliche m per un sinda-
ma anche di cimentarci con i nuovi siste- essere messi in discussione da man-
nuovo quadro giuridico c
cato che valoriz- mi premianti e di valutazione previsti cate applicazioni delle previsioni dei
e il blocco della contrat- z il confronto, la
za dalla legge. La Cisl-Fp ha da sempre contratti nazionali.
tazione per il triennio p
partecipazione e affermato la eccessiva rigidità della Con questo accordo dunque, oltre
2010-2012 rischiavano di alterare la contrattazione avere ragione nelle griglia 25-50-25 e in più occasioni ha a dare nuovo slancio al processo di
l’equilibrio tra legge e contratto e di aule di tribunale e non aver ricono- ribadito la necessità di adottare misu- innovazione negli assetti e nelle pro-
marginalizzare il ruolo della rappre- sciuto un ruolo sui posti di lavoro non re contrattuali per utilizzare al meglio cedure contrattuali, si ristabilisce e
sentanza sindacale nella doppia di- è sufficiente; soprattutto per chi ha le deroghe affidate alla contrattazione si rilancia il ruolo del sindacato e dei
mensione della partecipazione e della firmato con il governo un’impegnati- collettiva. lavoratori in direzione di una pubblica
contrattazione. va e responsabile Intesa nella quale Non ci siamo tirati indietro nell’ac- amministrazione più moderna, più ve-
Questo rischio si poteva realizzare è costantemente affermato il ruolo cettare la nuova sfida, ma non è pos- loce e più vicina ai cittadini. In questo
ad entrambi i livelli della struttura organizzativo e di innovazione delle sibile in questa fase di difficoltà per senso l’accento posto sul metodo col-
contrattuale: relazioni sindacali. le retribuzioni mettere in discussione laborativo, che percorre il documento
- al livello nazionale, soprattutto Ed è proprio per ridare serenità alle l’acquisito per sperimentare il nuo- rinnovando lo spirito dell’Intesa del
per chi riteneva che l’approvazione organizzazioni delle amministrazioni vo: proprio per questo il terzo punto 30 aprile 2009, costituisce il miglior
del dlgs 150/2009 avesse determinato che abbiamo proposto una nuova tap- dell’accordo prevede che i nuovi stru- viatico per i prossimi passi, a partire
il superamento dei contratti nazionali pa del confronto nazionale che chia- menti premianti siano adottati solo proprio dalla definizione con l’Aran del
e che con il 31 dicembre 2010 fosse del risse i principali problemi che si erano in caso di future risorse derivanti da contratto quadro sulle relazioni sinda-
tutto terminata la loro vigenza; finora posti. efficientamenti dell’organizzazione. cali nel pubblico impiego.

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


GRUPPO ASSOCIAZIONI CNAI Ma
Martedì 8 Febbraio 2011 31

I risultati di uno studio Cnai per implementare l’eficienza delle imprese

L’accento va sulla qualità


Modello ideale è il sistema di gestione integrato
DI CARLO ZAMPONI* aziendale integrata». efficacemente trasferito a tutti pernicana sia sugli aspetti ge- glioramento, ma anche e soprat-
La qualità è ormai diventata gli obiettivi e processi azien- stionali sia sull’implementazio- tutto quelle gestionali.

C
ome implementare uno dei fattori chiave per com- dali, permetterà all’azienda di ne dell’autocontrollo aziendale In un contesto ormai con-
l’efficienza e l’efficacia petere: le imprese non possono preservare una posizione di nonché sul «modus operandi» solidato di sviluppo della
aziendale? È quanto è quindi trascurarne l’implemen- leadership all’interno del mer- dei soggetti coinvolti chiamati produzione, incentrato sulla
stato analizzato dal cen- tazione nel sistema aziendale, cato d’interesse. Ecco perchè a gestire le attività lavorative certificazione di qualità, dove
tro studi Cnai, Coordinamento in quanto la qualità totale è di- la possibilità di gestire in una con maggiore consapevolezza, la promozione della sicurezza
nazionale associazioni impren- ventata il modello di riferimen- dimensione integrata gli aspet- efficienza, efficacia e appro- rappresenta un elemento car-
ditori. Lo studio parte dalla to per quelle aziende che, in tut- ti Qas (Qualità, ambiente, sa- priatezza. dine dell’organizzazione del
considerazione che il mondo e i to il mondo, hanno intrapreso la lute) rappresenta una politica Questa è la vera rivoluzione lavoro, appare evidente come
suoi mercati finanziari stanno strada dell’eccellenza. da perseguire anche se di non del «Sistema di gestione azien- anche la formazione di qualità
rapidamente cambiando. Sotto Il termine «Qualità», acquista facile attuazione. dale» che tende a garantire delle figure del sistema di pre-
i colpi delle rivoluzioni socia- dunque un significato molto più La legislazione in materia di non più solo il prodotto finito, venzione possa e debba costi-
li, politiche e finanziarie della ampio che abbraccia tutte le sicurezza ha avuto nel tempo ma l’intera linea di produzione, tuire l’elemento primario nelle
globalizzazione e della grande funzioni e le risorse aziendali: un’evoluzione costante che ha coinvolgendo tutti a lavorare scelte e nella programmazione
crisi degli ultimi anni, i mer- qualità del prodotto e dei siste- visto crescere il nostro paese per lo stesso fine, ed in modo as- aziendale.
cati continuano a mutare e per mi produttivi; qualità delle im- contestualmente dal punto di solutamente compartecipativo e In conclusione, l’obiettivo pri-
stare al passo, le organizzazioni prese e dei sistemi di imprese; vista economico e della sicu- in modo corresponsabile. mario di un’azienda che voglia
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

debbono operare con criteri di qualità del sistema industriale rezza dell’ambiente lavorativo Ecco che la scelta di lavorare implementare un sistema inte-
efficacia e di efficienza tali da che deve interagire con la qua- e dei lavoratori. in qualità diventa una strate- grato Qas non è quello di redi-
contribuire alla erogazione di lità degli altri settori, delle in- Con il decreto legislativo n. gia che parte dal management gere un manuale integrato per
servizi e prodotti migliori. frastrutture, dei servizi e della 81/08, meglio conosciuto come ma che deve essere pienamente ottenere l’ambita certificazione
Per non farsi trovare impre- pubblica amministrazione. il Testo unico in materia di si- condivisa dagli operatori che in- con tanto di logo da inserire sul-
parate le aziende devono ero- Il conseguimento di una certi- curezza e salute nei luoghi di tervengono con uguale dignità la carta intestata dell’azienda o
gare prodotti e servizi sempre ficazione, se fine a se stesso, non lavoro, il legislatore italiano in tutte le fasi del processo. sulle fiancate dei mezzi azien-
migliori senza dover rinunciare costituisce dunque un traguar- definisce per la prima volta un Per raggiungere l’obiettivo del dali, ma quello di valorizzare i
a fare business in una realtà in do finale per l’imprenditore che modello di gestione della pre- «Sistema di gestione aziendale» propri collaboratori: questo per-
cui si chiede molto alle stesse, intende operare secondo quali- venzione dei rischi sui luoghi è necessario seguire un percor- corso, al fine della condivisione
soprattutto in termini di «ge- tà, ma si tratta solamente del di lavoro. so di miglioramento continuo degli obiettivi, deve articolarsi
stione integrata» delle risorse. primo di una serie di gradini, Il decreto parte dall’assunto che, avendo sempre come nucleo sia nella ricerca dei fattori mo-
Ruolo fondamentale spetta al che dovrebbero portare l’azien- che in ogni attività umana di l’utente/cliente, consideri step tivanti in grado di catalizzare i
«management aziendale» che, da verso la «Qualità Totale». vita e di lavoro esiste un rischio by step tutti gli aspetti tecnici processi di coinvolgimento degli
ora più di prima, deve mettere Come si è già detto la possi- per la salute e per la sicurez- e organizzativi che possono con- stessi sia nella conseguente mo-
in campo ogni sua dote di vision bilità di una dimensione azien- za e che il concetto di « rischio correre al suo soddisfacimento. difica dell’organizzazione azien-
e di implementazione delle ope- dale integrata che comprenda zero » sia utopico e che pertanto La sicurezza quindi diventa un dale finalizzata alla realizzazio-
razioni in termini di qualità e di qualità, ambiente e sicurezza si deve operare sul concetto di modo gestito, ma non subito. ne di un punto d’incontro tra
tempo; una variabile, quest’ul- è reale e attuabile, ma questo «riduzione del rischio», a livelli Dall’analisi fin qui condotta, gli obiettivi individuali e quelli
tima, strettamente collegata non significa che sia anche di più bassi possibili: è ovvio che si possono trarre alcuni principi dell’organizzazione stessa.
a quanto definito in ambito semplice realizzazione. Infatti il questa condizione, peraltro in generali di discussione. Per il «management azien-
strategico da cui dipende gran cambiamento dovrà coinvolgere continuo divenire e in conti- La legislazione di derivazio- dale» quindi, gli sforzi profusi
parte del valore percepito dal tutta l’organizzazione azienda- nuo miglioramento, richiede ne europea ha permesso che nella direzione della gestione
mercato poiché difficilmente le e i vertici aziendali dovranno l’intervento attivo di tutti gli gli adempimenti richiesti dalle integrata si possono tradurre
una pessima strategia, correla- pensare a elaborare un progetto interessati al processo, la parte- normative siano meno formali e in una forma di investimento,
ta a un’eccellente implementa- integrato in modo da realizzare cipazione relativa e consapevole più integrati alle organizzazio- meglio definita «business azien-
zione, può generare un risultato contemporaneamente: di ognuno. Inoltre, lo stesso de- ni aziendali comprendendo, in dale».
di successo. - il miglioramento dei risul- creto, ha il fine di raggiungere il maniera sistematica, non solo
La gestione strutturata e tati; miglioramento della sicurezza e la pianificazione delle attività *coordinatore
trasparente della qualità, - il miglioramento degli im- della salute dei lavoratori du- tecniche di adeguamento e mi- Area centro Aifos
dell’ambiente e della salute e patti ambientali delle proprie rante l’attività lavorativa non
della sicurezza (Qas) è già da attività; solo implementando gli aspetti
tempo parte integrante della - il miglioramento della ge- gestionali, come sopra detto, ma Pagina a cura di Cnai - Coordinamento
mission aziendale, ma la vera stione della salute e dei rischi anche favorendo una comparte-
innovazione degli ultimi tempi sul lavoro. cipazione più attiva dei soggetti nazionale associazioni imprenditori
è costituita dalla possibilità di Il concetto di «miglioramento coinvolti nel sistema di gestione Sede Nazionale Viale Abruzzo 225 - 66013 - CHIETI
combinare e razionalizzare i continuo», che è parte del con- della sicurezza. Tel. 0871.540093 - Fax 0871.571538
fattori di ambiente e sicurez- cetto di competizione in un libe- Il legislatore pertanto, ha
za con quelli della qualità, al ro mercato, può essere ritenuto previsto nel decreto legislativo Web: www.cnai.it E-mail: cnai@cnai.it
fine di creare una «dimensione l’elemento strategico che se 81/08, una vera rivoluzione co-

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


32 Martedì 8 Febbraio 2011
CISAL
Anche il tribunale di Roma conferma l’orientamento univoco della giurisprudenza

Legittimi i contratti Cisal-Cnai


La l. 31/08 esclude letture che limitano la libertà contrattuale
A
lcuni lavoratori, mol- 4 dl n. 248/07, convertito dalla IN LIBRERIA
to pochi per la verità, legge n. 31 del 2008 e precisa-
spesso su consiglio di mente ha affermato che: «fino
associazioni sindacali alla completa attuazione della Un blues per l’Aquila Cosicché, Grillo si inserisce in quel filone di
che si ritengono «depositarie»
della maggiore rappresenta-
normativa in materia di socio
lavoratore di società coopera-
di Roberto Grillo rinascita del territorio aquilano, unitamente
a quanti sono impegnati in una ricostruzio-
tività, hanno adito l’autorità tive, in presenza di una plura- ed. Lo Spazio del Ricordo ne filologicamente rigorosa. Diventata ormai
giudiziaria per ottenere dai lità di contratti collettivi della un comprensibile chiodo fisso, affettivo e
Tribunali l’inapplicabilità di medesima categoria, le società Un blues per l’Aquila, di Roberto Grillo, è morale, in un periodo dominato dalle
alcuni dei Ccnll stipulati tra cooperative che svolgono at- un segno della memoria. Secondo un filo passioni tristi. Nel quale diventa sempre più
Cnai e Cisal, sostenendo che tività ricomprese nell’ambito conduttore, testimone dell’universo urbano difficile educare ad una cultura della
violerebbero quanto disposto della applicazione di quei con- di una città ferita. Un saggio storico e memoria.
dall’art. 36 della Costituzio- tratti di categoria applicano ai culturale di un artista, che ha saputo Eppure, fra tanti progetti spesso discutibili,
ne perché non garantiscono propri soci lavoratori, ai sensi raccogliere, e riordinare, una ricca documen- anche per interferenze di interessi inconfes-
la stessa remunerazione pre- dell’articolo 3 comma 1 della tazione iconografica, espressione di un sati, l’Istituzione regionale farebbe azione
vista dai contratti di lavoro legge 3 aprile 2001 n. 142, i grande spirito per
maggiormente applicati nello trattamenti economici com- l’incisiva molteplicità
stesso settore. plessivi non inferiori a quelli della sua raccolta.
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

A tal proposito, i giudici del dettati dai contratti collettivi Osservandolo, il nostro si
lavoro chiamati a decidere stipulati dalle organizzazioni rivela un rigoroso seguace
su questa delicata questione datoriali e sindacali compara- dei documenti. Egli
hanno concordemente affer- tivamente più rappresentative dimostra di conoscere
mato che: «Il contratto collet- a livello nazionale del settore bene la sua città. Di certo
tivo rappresenta la principale o della categoria affine». per averla attraversata in
manifestazione dell’attività Peccato però che il giudice età giovanile, quasi per
sindacale ed è espressione del lavoro di Torino sia in- coglierne la realtà antica,
dell’autonomia negoziale col- corso in un grave quanto evi- moderna e contempora-
lettiva che viene riconosciuta dente errore nella lettura e nea, attraverso i propri
a tutti i soggetti sindacali nell’interpretazione del testo occhi e la personale
quale complemento necessario in quanto nell’art. 4-bis della esperienza. Tanto da
della libertà di organizzazione legge n. 31/08 di conversione trasferire nella sua
sindacale garantita dall’art. del dl n. 248/07, si legge che: pubblicazione il valore,
39 della Costituzione e costi- «Nelle more della completa non secondario, di
tuisce lo strumento negoziale attuazione della normativa in istantanee fissate dalla
mediante il quale le organiz- materia di tutela dei lavora- macchina fotografica. Che ricordano, da una meritoria, valorizzando in concreto iniziati-
zazioni sindacali operano per tori impiegati in imprese che parte, la preziosa collezione Alinari e, ve come quella di Roberto Grillo.
la realizzazione degli interessi svolgono attività di servizi in dall’altra, Robert Bresson; oppure un In questo senso, consola il fatto che una
collettivi». appalto e al fine di favorire la Federico Zeri, buonanima, che aveva tanto pubblicazione (non soltanto iconografica) di
Ancora. «La presenza di un piena occupazione e di garan- amato l’Abruzzo. Dimostrandolo soprattutto particolare spessore documentaristico sia
contratto collettivo regolar- tire l’invarianza del tratta- in una consulenza per la ricostruzione (e il sostenuta da un Istituto Bancario regionale
mente applicato dalle parti mento economico complessivo recupero) di Civitella Alfedena nella (contraddistinto dalla sigla Carispaq) da
esclude la possibilità di ap- dei lavoratori, l’acquisizione Marsica, ferita dal terremoto degli anni 80. iscrivere nella ratio di una scelta meritoria di
plicare, in virtù dell’art. 36 del personale già impiegato Imponendo il rispetto di una effettiva politica economica, di limpida tradizione
della Costituzione, i minimi nel medesimo appalto, a se- identità urbanistica e architettonica di territoriale e creditizia, a favore di un restauro
contrattuali previsti da altro guito del subentro di un nuo- stampo agro–pastorale e montano, tipico del pietra su pietra della città e del suo volto.
contratto collettivo relativo vo appaltatore, non comporta Parco Nazionale più verde d’Europa. Vincenzo Lucarelli
alla stessa categoria merce- l’applicazione delle disposizio-
ologica; la mera circostanza ni di cui all’articolo 24 della
che esista un altro contratto legge 23 luglio 1991, n. 223,
che preveda trattamenti eco- e successive modificazioni, in Infatti, ove il principio tarie, si colloca, in relazione vati, e a differenza di quanto
nomici più favorevoli per il materia di licenziamenti col- sull’applicabilità ai lavorato- al contratto collettivo, nella avviene nel pubblico impiego,
lavoratore non può automa- lettivi, nei confronti dei lavo- ri di cooperative dei soli Ccnll medesima posizione giuridica non esiste un sistema in base
ticamente portare a ritene- ratori riassunti dall’azienda economicamente più vantag- dell’iscritto, accettando impli- al quale un Ccnl possa rite-
re violato il principio di cui subentrante a parità di con- giosi e più rappresentativi a citamente le determinazioni nersi validamente stipulato
all’art. 36 della Costituzione dizioni economiche e norma- livello nazionale, si impones- dell’associazione stipulante solo qualora sia sottoscritto
dal Ccnl meno favorevole, in tive previste dai contratti se anche al rapporto di lavoro in ordine alle future vicende da organizzazioni sindacali
quanto ciascun contratto co- collettivi nazionali di settore tra privati e fosse realmente del rapporto (Cass. 2525/87). che singolarmente o nel loro
stituisce parametro per valu- stipulati dalle organizzazioni sancito dalla legge n. 31/08, Queste conclusioni sono vali- complesso rappresentino un
tare l’adeguatezza della retri- sindacali comparativamente la stessa legge andrebbe a de sia per il datore di lavoro determinato numero di lavo-
buzione» (Trib. Bologna, sent. più rappresentative o a se- violare in modo palese i pre- sia per il prestatore « . ratori».
n. 263/07, pres. dr. Molinaro; il guito di accordi collettivi sti- cetti costituzionali dell’art. 39 Il Tribunale di Roma, con Si ribadisce, che il vecchio
Trib. Firenze, sent. n. 265/08, pulati con le organizzazioni in quanto si incorrerebbe in sentenza n. 15753/08, dr. concetto di «confederazioni
dr. Bazzoffi; Trib. Roma, sent. sindacali comparativamente una incostituzionale forma di Mimmo, si è soffermato anche maggiormente rappresentati-
n. 15753/08, dr. Mimmo; Trib. più rappresentative». estensione erga omnes di quel sulla questione della rappre- ve», con i privilegi che da esso
Roma Giudice dr. Frate, sent. Quindi, diversamente da contratto collettivo. sentatività statuendo che: derivavano è stato espunto dal
n. 11728/10). quanto riportato nella moti- Il Tribunale di Bologna, con «In ogni caso la circostanza nostro ordinamento giuridico
Viceversa, l’unico caso con- vazione della sentenza dallo sent. n. 263/07, presidente dr. appare non rilevante, non con il referendum del 1995 e
trario, rispetto all’orientamen- stesso giudice, il nuovo testo Molinaro e il Tribunale di Fi- essendo, ai fini della stipula che, attualmente, ciò che con-
to univoco della giurispruden- della legge n. 31/08 parla di renze, con sent. n. 265/08, dr. di un Ccnl, prevista una de- ta è il criterio selettivo insito
za di merito sopra riportato, organizzazioni sindacali com- Bazzoffi hanno ribadito un terminata rappresentatività nella capacità di imporsi al
sembrerebbe essere quello del parativamente più rappresen- principio oramai consolida- delle organizzazioni sindaca- datore di lavoro come contro-
Tribunale di Torino (giudice tative in una determinata si- to in giurisprudenza e cioè li, sia singolarmente sia nel parte contrattuale, che di per
Mollo, sentenza del 2010), nel tuazione e precisamente nel che: «I contratti collettivi di loro complesso. In poche pa- sé indica una rappresentativi-
quale il giudice del lavoro ha caso di un cambio-appalto, diritto comune hanno effica- role, nel nostro ordinamento, tà effettiva, mentre risultano
ritenuto che: «Tale consistente con logica conseguenza che cia vincolante limitatamente quantomeno nei rapporti di irrilevanti altri indici.
differenza (in peius) del trat- quello che rileva è l’adesione agli iscritti alle associazioni lavoro alle dipendenze di pri- © Riproduzione riservata
tamento retributivo previsto dei lavoratori iscritti a un sin- sindacali stipulanti e a coloro
dal Ccnl Unci-Cnai applicato dacato in quella determinata che esplicitamente o implici-
non permette di considerare lo cooperativa e in quella precisa tamente al contratto abbiano
stesso rispettoso dell’art. 36, situazione giuridica (cambio dato adesione (si veda su tut- Pagina a cura di Vincenzo Lucarelli
anche avendo riguardo alle appalto) e non genericamen- te Cass. S.u. Lavoro 9/5/03 n. Confederazione italiana sindacati autonomi lavoratori (Cisal)
specifiche norme … omissis te, come sanciva la preceden- 7157). Con l’adesione al Ccnl
…». Il Tribunale di Torino, a te norma, «comparativamente terziario e servizi il lavo- Via Torino, galleria Esedra 95, 00192 Roma - tel. 06/3211627
sostegno di tale tesi, ha fatto più rappresentative a livello ratore, pur non iscritto alle fax 06/3212521 e-mail: info@cisal.org - www.cisal.org
riferimento all’art. 7 , comma nazionale nella categoria». associazioni sindacali firma-

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


Martedì 8 Febbraio 2011 33

IN
Azienda GUIDA
ALLE SANZIONI

Scuola EDILIZIE E
EDICOLA
URBANISTICHE E
CON ITALIAOGGI CON ITALIAOGGI
IL GIORNALE DEI PROFESSIONISTI DELL’ISTRUZIONE

Nuova intesa a Palazzo Chigi sul pubblico impiego. Ed è rottura tra Cisl-Uil-Snals e Cgil

Ai prof un miliardo senza Brunetta


È l’accessorio della scuola, non subirà gli effetti della riforma
DI ALESSANDRA RICCIARDI quella della Triplice, che sembra con il decreto legge 112/2008, potrà parlare, con future risor- cati vorrebbero invece riportare
segnare in modo quasi definitivo saranno destinati prioritaria- se aggiuntive che, spiega Mas- nell’alveo della contrattazione.

I
l cosiddetto salario acces- i rapporti confederali. Con Cisl mente al recupero degli scatti simo Di Menna, segretario È soprattutto nella scuola che
sorio della scuola, che vale e Uil che plaudono a un risul- di anzianità, così come prevede della Uil scuola, «al momento l’applicazione dei nuovi poteri
circa un miliardo di euro, tato concreto nella difesa dei il decreto interministeriale n. non ci sono». Nella partita che manageriali dei presidi ha dato
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

sarà pagato anche in futuro diritti dei lavoratori. E la Cgil 3/2011: si tratta di 300 milioni ha visto impegnati da un lato i luogo alle maggiori controversie,
senza applicare la riforma Bru- che invece accusa gli ex alleati di euro per l’anno scorso, che sindacati «dialoganti», quelli ca- vista la natura assai particola-
netta. E dunque non vi saranno di sostenere un governo «ormai diventano 900 milioni pitanati dalla Cisl di Raffaele re dell’organizzazione didattica.
classifiche dei più bravi, a cui impresentabile». E annuncia a regime. Insomma, il Bonanni, e dall’altro il governo, L’intesa rinvia a un successivo
dare di più, e dei cattivi a cui un prossimo sciopero nazio- merito che Brunet- guidato dall’azione mediatrice accordo quadro da raggiungere
dare di meno. I salari degli inse- nale. L’intesa di Palazzo ta avrebbe voluto del sottosegretario alla presi- presso l’Aran, l’agenzia per la
gnanti, ma anche del personale Chigi interviene sul de- da subito in tutto denza del consiglio dei ministri, contrattazione nel pubblico im-
ausiliario, tecnico e amministra- creto 150/2009, blindando il pubblico impiego, Gianni Letta, la scuola ha fi- piego presieduta da Antonio
tivo, non potranno subire alcuna i salari di docenti e Ata: con la conseguente nora ottenuto d i salvare tutto Naddeo, il compito di regolare
riduzione. Eventuali aumenti ai all’accessorio vi- schedatura dei di- il pre- gresso: «il sistema di relazioni sindacali
più bravi, in applicazione gente, retribu- pendenti in tre scatti e previsto dal decreto legislativo
della riforma Brunetta, acces- 165/2001, alla luce della rifor-
potranno essere elargiti sorio. ma degli assetti contrattuali
esclusivamente in pre- O r a del 22 gennaio 2009, firmata il
senza di ulteriori risparmi c’è l’al- 30 aprile 2009 per i comparti del
di spesa, quelli che il ministro tra partita, pubblico impiego, e dal decreto
della funzione pubblica, Renato ito attra- quella sulle rela- legislativo 150/2009». Sarà il
Brunetta, ha definito dividendo verso il fondo di zioni sindacali, ovvero sulla secondo set della partita sulla
di efficienza. È il risultato più istituto, non si fasce di merito, competenza in materie come riforma Brunetta.
immediato dell’intesa raggiunta applicano le va- e dunque di sa- l’organizzazione del lavoro (for- ©Riproduzione riservata
venerdì scorso a Palazzo Chigi lutazioni volute lario, non potrà mazione delle classi, assegna-
tra il governo e i sindacati Cisl, da Brunetta. E contare nella zione ai plessi) che sempre il Il testo dell’accordo
Uil, Snals e altre sigle minori. consacra che i scuola su circa decreto 150 sottraeva alla con-
Fuori la Cgil, che ha rifiutato di risparmi di si- 2 miliardi di trattazione aziendale e assegna- sul sito www.italia-
siglare l’intesa. Una spaccatura, stema, imposti euro. Se ne va ai soli dirigenti. E che i sinda- oggi.it/documenti
Renato Brunetta

LE RAGIONI DEL SÌ... ... E QUELLE DEL NO

Salvati i salari e l’azione sindacale Si aiuta un Governo impresentabile


Con l’intesa di Palazzo Chigi siamo delle procedure premiali, rinviate a suc- L’intesa separata sottoscritta da 133/2008. Vengono indebolite le regole
riusciti a riportare i temi del lavoro cessivi eventuali recuperi di efficienza. Cisl, Uil e il Governo, sull’applicazione contrattuali per lasciare il posto alla
pubblico e della scuola, compreso quello Nel frattempo sono fatti esplicitamente del decreto Brunetta, è un ulteriore colpo definizione di un accordo quadro che
della sua produttività, ad un confronto salvi, per la scuola, gli effetti del decreto ai diritti dei lavoratori pubblici. Quelle armonizzi le relazioni sindacali sulla
fra le parti da condurre nella sede pro- sul recupero degli scatti di anzianità. stesse organizzazioni sindacali che han- base dei contenuti del decreto Brunetta.
pria, l’Aran, sottra- Questi i reali e incontestabili risultati no concordato il blocco dei contratti fino La Flc-Cgil in questi mesi si è spesa
endoli ad ogni pre- dell’intesa che ridà spazio alla contratta- al 2013, la riduzione dei salari dei lavo- per difendere la validità dei contratti
tesa di intervento zione e da subito risolve questioni (fasce ratori pubblici e del fondo per finanziare nazionali e le prerogative della con-
unilaterale e all’uso di merito, materie negoziabili) su cui da i contratti dei precari nelle pubbliche trattazione decen-
strumentale che ne mesi esistono tensioni e preoccupazioni amministrazioni e che hanno condiviso trata. L’accordo
fa troppo spesso la fortemente avvertite dai lavoratori. Per tutte le scelte antisociali del Governo separato mette in
politica.Non po- questo era un’intesa necessaria, per que- Berlusconi rinunciano definitivamente discussione tutto
tevamo accettare sto è utile e per questo l’abbiamo voluta a tutelare i lavoratori e le loro condizioni ciò. In una situa-
passivamente una e sottoscritta. Le ragioni, tutte politiche, di lavoro. È curioso che si accusi la Cgil zione in cui au-
moratoria contrat- di chi non l’ha firmata, prescindono di fare politica e poi si sottoscriva una menta l’inflazione
tuale non prevista dal merito, nell’errata convinzione che intesa che ha come unico fine quello di e il prelievo fiscale
al momento in cui l’azione sindacale, per essere forte, debba soccorrere un Governo moralmente e sui lavoratori di-
Francesco Scrima abbiamo sottoscrit- essere oggi esclusivamente oppositiva al politicamente impresentabile. Infatti pendenti, in cui
to l’intesa del 30 Governo, anche a costo di rinunciare a quell’accordo, volutamente separato, cresce la disoc-
aprile 2009 e che molti volevano tradurre possibili buoni risultati. Per motivare non risolve le emergenze: precari,blocco cupazione, in cui Mimmo Pantaleo
in una «messa all’angolo» del sindacato. la non firma si è divagato su questioni dei contratti, Rsu e scatti di anzianità. vengono licenziati
Per questo abbiamo incalzato il Governo che esulano dall’oggetto specifico del Si recepiscono acriticamente i contenuti migliaia di precari, si decide di assume-
ottenendo anzitutto che si definisca un negoziato, parlando di inesistenti «pun- della legge Brunetta, riducendo le pre- re come priorità le modalità di appli-
accordo quadro in cui fissare, in modo telli» al governo, in modo inaccettabile e rogative del contratto nazionale per la- cazione della legge Brunetta! Siamo di
chiaro, materie e ambiti della contratta- offensivo. Non è sicuramente così che si sciare il posto all’arbitrio. Non vengono fronte ad una indecorosa sceneggiata.
zione in questa fase di passaggio al nuo- tutelano i lavoratori: il sindacato ottiene previsti aumenti salariali per i prossimi Per queste ragioni metteremo in campo,
vo modello negoziale. L’intesa, come già risultati quando svolge in autonomia il tre anni. Con una vera e propria presa in con la Fp e la Cgil, tutte le iniziative di
detto, riconsegna al confronto fra le parti suo ruolo di soggetto negoziale, quando giro per i lavoratori si afferma che i sa- mobilitazione necessarie compreso lo
temi importanti quali l’efficacia del lavo- non si rende subalterno alla politica, e lari non potranno essere decurtati e che sciopero generale del pubblico impiego
ro e della sua produttività. Nel frattempo, non si limita a proclamare obiettivi ma le risorse utilizzabili per la classifica di e una manifestazione nazionale di tutti
salvaguarda pienamente le retribuzioni su questi raggiunge intese. performance saranno quelle previste dal i settori della conoscenza il 2 Aprile.
attualmente percepite, ivi comprese quel- cosiddetto dividendo dell’efficienza che
le attinte dal fondo di istituto, e allontana Francesco Scrima, per i settori della conoscenza significano Mimmo Pantaleo,
ogni pretesa di immediata applicazione segretario Cisl scuola i tagli pesantissimi previsti dalla legge segretario Flc-Cgil

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


34 Martedì 8 Febbraio 2011
A Z I E N DA S C U O L A
Pronto il decreto sulla valutazione degli insegnanti secondo le tre fasce di merito di Brunetta

Anche i voti nelle pagelle dei prof


Ma con l’accordo di Palazzo Chigi potrebbe slittare al 2013
DI CARLO FORTE altro decreto. E poi l’ac- valutazione, dunque, gati alla performance stanzia-
cordo di Palazzo Chigi sarà collegata al gra- ti e l’ammontare dei premi

U
na graduatoria d’isti- conferma l’utilizzo del do di raggiungimento effettivamente distribuiti al
tuto per attribuire i fondo di istituto secondo degli obiettivi specifi- personale. In più dovrà essere
premi ai docenti che il contratto vigente, indi- ci, alla qualità e alla pubblicata anche l’analisi dei
hanno gli alunni più vidua eventuali risorse quantità del contribu- dati relativi al grado di diffe-
bravi. Lo prevede una bozza di da destinare al merito to della performance renziazione nell’utilizzo della
decreto del presidente del con- come frutto di ulterio- individuale all’isti- premialità e i curricula dei tito-
siglio dei ministri che dovreb- ri risparmi. Che, nella tuzione scolastica di lari di posizioni organizzative.
be essere esaminata oggi in un scuolanon ci sono.Insom- appartenenza, alle E infine, gli incarichi retribuiti
vertice con i sindacati. E che ma», conclude Di Menna, competenze dimo- e non retribuiti conferiti ai di-
ItaliaOggi è in grado di antici- «è opportuno prevedere, strate e ai comporta- pendenti pubblici e a soggetti
pare. Il dispositivo prevede la in tempo utile, un siste- menti professionali privati. Il provvedimento non
stesura di una classifica, scuo- ma connesso alla valuta- e relazionali. Nella spiega cosa debba intendersi
la per scuola, che recherà le va- zione degli esiti e all’im- valutazione della per incarichi non retribuiti.
lutazioni individuali di merito pegno professionale che performance indivi- Non di meno, non dovreb-
dei docenti. E chi si colloche- valorizzi la specifica fun- duale non saranno be trattarsi di incarichi che
rà in posizione utile otterrà il zione docente, quella di considerati i periodi presuppongano l’erogazione
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

trattamento accessorio colle- insegnamento, del tutto di congedo di ma- di una prestazione di lavoro,
gato alla performance previsto diversa dalla funzione burocra- il ministero dell’istruzione ternità paternità e parentale. perché il nostro ordinamento
dal decreto Brunetta. Va detto tica, amministrativa. Ma per la predisporrà un protocollo con A giudicare dalla tassativi- vieta espressamente il lavoro
subito che le nuove disposizioni scuola, la questione del merito la commissione per la valu- tà della disposizione in cui è non retribuito, sanzionando le
non andranno ad intaccare le si porrà nel prossimo contrat- tazione, la trasparenza e l’in- contenuta questa esimente, è rinunzie e le transazioni. E cioè
risorse del fondo di istituto o to 2013/2015». Stando al dpcm, tegrità delle amministrazioni ragionevole ritenere, dunque, gli accordi che dispongono che
degli scatti di anzianità, perché la valutazione sarà effettuata pubbliche prevista dall’art. 13 che le assenze per malattia o il prestatore di lavoro lavori
verranno finanziate con fondi tenendo presente 3 elementi. del decreto Brunetta. E sulla per la fruizione di altre assenze gratis oppure che venga pagato
aggiuntivi di cui non si conosce In primo luogo i risultati di base di questo protocollo sarà tipiche dovrebbero precludere, meno del dovuto. In ogni caso,
ancora l’entità. E questo grazie apprendimento declinati nelle emanato un provvedimento con almeno in parte, la possibi- i premi saranno distribuiti ad
all’accordo sottoscritto vener- indicazioni di carattere nazio- il quale saranno individuate lità di ottenere premio. E ciò una fascia di docenti non su-
dì scorso a Palazzo Chigi sul nale per il primo e il secondo le fasi, i tempi, le modalità, i si evince anche dall’espresso periore al 75% dell’organico di
pubblico impiego e la scuola. Di ciclo. Dunque, la bravura degli soggetti e le responsabilità del richiamo al concetto di quan- scuola.
fatto, dunque, il decreto rischia alunni. Poi verrà preso in esa- processo di misurazione e va- tità della prestazione a cui fa ©Riproduzione riservat
di restare sulla carta. A spiega- me il contesto socio-culturale lutazione della performance. riferimento il dispositivo.
re perché è Massimo di Men- nel quale l’istituzione scolasti- Con lo stesso provvedimento La bozza di decreto dedica un La bzza di decreto
na, segretario della Uil scuola: ca opera. Infine si terrà conto saranno regolate le attività di articolo anche alla trasparen-
«È un decreto del tutto inutile del piano dell’offerta formati- monitoraggio e verifica dell’an- za. Sul sito della scuola, infatti, sul sito www.italia-
perché non attuabile nell’im- va. Per misurare il livello della damento della performance. sarà pubblicato l’ammontare oggi.it/documenti
mediato, visto che si rinvia ad perfomance dei singoli docenti L’attività di misurazione e complessivo dei premi colle-

FINORA DIREZIONI REGIONALI E TRIBUNALI DI DIVERSO AVVISO, CAOS NELLE SCUOLE

E sull’organizzazione del lavoro si va verso il rinvio


Dopo l’intesa, in arrivo la circolare che opta per la contrattazione in materia
DI MARIO D’ADAMO
livello «le materie attinenti all’orga- nale (nota del 31 gennaio 2011, prot. è immediatamente efficace e decorre

I
l ministero dell’istruzione in- nizzazione degli uffici”» La formula- n. 1734). La stessa posizione è stata dall’entrata in vigore del decreto le-
tende affrontare di petto la que- zione delle norme è chiara, non altret- assunta da diverse decisioni di alcuni gislativo n. 150/2009, e cioè dal 15 no-
stione delle materie sulle quali è tanto la loro decorrenza. La direzione giudici del lavoro (a Salerno, Torino, vembre 2009 (sentenza n. 417/2010),
ancora possibile attivare la con- regionale della Toscana è intervenuta Trieste, ecc.). In tal senso è orientato non essendo stabilito alcun periodo
trattazione integrativa d’istituto, dopo con un’interpretazione secondo cui la anche il ministero, proprio dopo l’inte- transitorio durante il quale continua
che sono intervenute opposte sa di Palazzo Chi- l’operatività delle vecchie procedure
pronunce giursdizionali e po- gi che ha bloccato contrattuali. Anzi, le clausole even-
sizioni diverenti di almeno l’applicazione del- tualmente ancora in contrasto con
due uffici scolastici regiona- le fasce di merito. il nuovo ordinamento sono nulle e
li, quello del Veneto e quello e ha rinviato a un sono sostituite di dirit-to con quelle
della Toscana. E dopo che la apposito accordo introdotte dalla legge (art. 40, com-
scorsa settimana è stato sot- in sede Aran l’ap- ma 3-quinquies, del d.l.vo n. 165). È
toscritto l’accordo di Palazzo plicazioend elle quanto prevede uno schema di inter-
Chigi proprio sull’attuazione nuove relazioni pretazione autenti-ca presentata nel
della riforma Brunetta. In tal sindacali. Nel mi- consiglio dei ministri del 21 gennaio
senso, dovrebbe essere ema- rino anmche quel- scorso dal vulca-nico ministro per la
nata a ore una circolare che le per l’organziza- pubblica amministrazione e l’innova-
dovrebbe ricalcare nei conte- zione degli uffici.Il zione. Ed è quanto ha sostenuto anche
nuti quella della Toscana. Gli tribunale di Pesa- la direzione regionale dell’istruzione
artt. 5, secondo comma, e 34, ro ha sposato inve- del Veneto, per la quale le modalità
primo comma, del decreto le- ce la tesi opposta, di utilizzazione del personale e la sua
gislativo n. 165/2001, norme accogliendo in un assegnazione alle sezioni staccate e ai
generali sull’ordinamento del giudizio di secondo plessi sono competenza esclusiva del
lavoro alle dipendenze delle grado il ricorso del dirigente scolastico e la contrattazio-
amministrazioni pubbliche, comune di Pergola ne integrativa su di esse deve essere
nella versione voluta dal contro la decisione sostituita dall’informazione (nota del
ministro Brunetta con il suo di primo grado che 13 gennaio 2011, prot. n. 439).
decreto legislativo n. 150/2009, asse- contrattazione integrativa d’istituto, dichiarava antisindacale la condotta Intanto, nelle scuole regna la con-
gnano in via esclusiva ai dirigenti «le fino a quando non sarà stipulato un tenuta in fatto di destinazione di alcu- fusione. E anche la contestazione tra
determinazioni per l’organizzazione altro contratto nazionale che la esclu- ne lavoratrici a determinate mansio- dirigenti scolastici e Rsu, l’un contro
degli uffici e le misure inerenti alla da, continua a essere operativa su tut- ni, senza la preventiva concer-tazione l’altro armati. La circolare del mini-
gestione dei rapporti di lavoro», fatta te le materie previste dall’art. 6 del sindacale prevista dal contratto col- stero dovrebbe fare finalmente chia-
salva la sola informazione, e sottrag- vigente contratto scuola, quindi anche lettivo nazionale di lavoro. Per i giu- rezza.
gono alla contrattazione di qualsiasi sulle modalità di impiego del perso- dici pesaresi la nuova organizzazione ©Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


A Z I E N DA S C U O L A Martedì 8 Febbraio 2011 35

Fioccano le sentenze dei giudici italiani di condanna del ministero dopo l’accordo quadro Ue

Precari, assunzione o risarcimento


E in questi casi non serve l’ok preventivo dell’Economia
ANTIMO DI GERONIMO
DI filone, ingenerato dal recente
orientamento della giurispru-
il giudice italiano può seguire
tre strade. La prima è quella di
comunitaria. La terza via, inve-
ce, è quella di applicare diret- Abilitazioni Ue
V Arriva lo stop
ia libera alle immissio- denza comunitaria, basato rimettere gli atti alla Corte co- tamente la norma comunitaria
ni in ruolo dei precari sulla direttiva 28/6/99/70 CE stituzionale, se doves- disapplicando quella italiana.
oppure agli aumenti di relativa all’accordo quadro se dubitare della Ed è esattamente quello che
stipendio legati all’an- sul lavoro a tempo deter- costituzionalità hanno fatto i giudici del lavoro Stop alle abilitazioni
zianità di servizio. Senza pas- minato. Da questo orien- delle disposizio- di Livorno e Trieste. Il giudice facili. Con una nota dei
sare per l’autorizzazione del tamento si evincono due ni da applicare di Livorno, dopo avere accerta- giorni scorsi il ministero
ministero dell’economia. Ma a principi: il principio di non al caso in esame. to la illegittimità della reitera- dell’istruzione ha comu-
patto che sia un giudice a di- discriminazione tra lavoratori Qualora le disposizioni zione dei contratti a termine nicato che, in attesa dei
sporlo. La normativa europea a termine e lavoratori a tem- italiane non dovessero effettuata dall’amministrazio- dovuti accertamenti, l’abi-
vieta sia la reiterazione delle po indeterminato, (a tutela del essere conformi all’ordi- ne scolastica nei confronti dei litazione all’insegnamento
supplenze che gli stipendi più quale è prevista la prevenzio- namento comunitario, ricorrenti, ha disposto la loro conseguita fuori dall’Italia
bassi per i precari e siccome ne dell’abuso derivante dalla infatti, esse sarebbe immissione in ruolo. In ciò non comporterà più l’inse-
prevale su quella nazionale, reiterazione del lavoro a ter- incostituzionali per sposando la tesi affermata dal rimento nelle graduatorie
legislativa o contrattuale, il mine tramite l’applicazione contrasto con l’articolo giudice del lavoro di Siena (r.g. d’istituto.«Si segnala la
giudice italiano può disap- di sanzioni) e il principio 117 della Costituzione. 662/2010) che al risarcimento presenza in internet di
plicare la normativa inter- di eccezionalità del con- La norma costituzionale, per equivalente (in denaro) ha numerose offerte formati-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

na applicando direttamente tratto di lavoro a infatti, vincola l’eserci- preferito la reintegrazione in ve, rivolte esclusivamente
quella comunitaria. È questo termine, men- zio della potestà legi- forma specifica ( l’immissione a cittadini italiani laure-
il principio che si evince da tre la regola slativa oltre che alla in ruolo). Il giudice del lavoro ati, per il conseguimento
due recenti sentenze di giu- è il lavoro Costituzione anche di Trieste, invece, ha ritenuto di abilitazioni all’insegna-
dici del lavoro, le ultime di una a tempo ai vincoli derivan- di disporre la corresponsione mento di altri paesi comu-
lunga serie,depositate in que- indeter- ti dall’ordinamento delle differenze retributive nitari. Le abilitazioni così
sti giorni. La più recente è del minato. comunitario. La secon- tra il trattamento riservato conseguite», recita la nota,
25 gennaio scorso, ed è stata Va detto, da possibilità è quella ai ricorrenti rispetto a quel- «non appaiono conformi
emessa dal giudice del lavoro inol- si di sollevare una que- lo che avrebbero percepito se ai principi della direttiva
di Livorno (r.g. 428/2000), che tre, stione pregiudiziale da- fossero stati immessi in ruolo comunitaria 2005/36». In
ha disposto l’immissione in che ( l a cosiddetta ricostruzione attesa di chiarimenti dal-
ruolo dei ricorrenti. E la secon- l a di carriera). le autorità competenti dei
da è del 3 gennaio, ed è stata Corte di giustizia ©Riproduzione paesi comunitari interes-
emessa dal giudice del lavoro europea, a differenza del giu- riservata sati, «i riconoscimenti di
di Trieste (n.503/2010), che ha dice italiano, è un giudice di vanti alla Cor- formazione professionale
condannato l’amministrazio- common law. E quindi le rela- te di giustizia, chiedendo così conseguiti sono so-
ne scolastica ad attribuire ai tive sentenze immettono dirit- direttamente ai giudici comu-
Supplemento a cura spesi».
ricorrenti la ricostruzione di to nell’ordinamento vincolando nitari di pronunciarsi circa la di ALESSANDRA RICCIARDI Luca Signorello
carriera. Le pronunce si in- direttamente la giurispruden- compatibilità della norma ita- aricciardi@class.it
quadrano in un vero e proprio za. A fronte di tale situazione, liana rispetto all’ordinamento

IL RINVIO DELLA CASSAZIONE


Gli anti-Gelmini scendono dai tetti
e salgono nel parlamentino Lavoro, parola alla Consulta
DI GIAMPAOLO CERRI
Sui limiti imposti dal decreto per i danni
Dai tetti al Parlamentino universitario. I ricercatori antigelminiani della Rete DI CARLO FORTE
29, quelli che avevano alimentato la protesta più scenografica di installarsi in lavoro sarebbe in contrasto con l’art. 117

L
cima agli stabili di facoltà e rettorati, hanno deciso di entrare massicciamente e norme del collegato lavoro della Costituzione, perché violerebbe an-
nel Consiglio universitario nazionale-Cun, organo consultivo del ministero, che fissano un tetto massimo che la Convenzione europea dei diritti
rappresentativo delle varie componenti accademiche. ai risarcimenti per l’ingiusta dell’uomo: un accordo internazione che
Come rivela CampusPRO, quindicinale dei professionisti di università e ricerca reiterazione dei contratti di dispone il divieto per il legislatore di
(scaricabile online da www.campus.it/campuspro), le recente (e parziali) ele- supplenza approdano alla Consulta. Il intromettersi nei processi in corso con
zioni di rinnovo del Cun hanno registrato 28 gennaio scorso, la sezione lavoro del- disposizioni ad hoc. E ciò secondo la
l’exploit di questa agguerrita associazione la Corte di cassazione ha sollevato una Cassazione sarebbe già avvenuto, per-
che ha piazzato cinque eletti sui sette. questione di legitti- ché il collegato
Il Cun è un organo consultivo del ministero, mità costituzionale in La sede incide anche sui
i cui pareri sono obbligatori per la quasi riferimento ai commi della Corte giudizi in corso.
totalità degli atti ministeriali, inclusi i nu- 5 e 6 dell’art. 32 del- costituzionale Infine, il collegato
merosissimi decreti attuativi, una quaran- la legge 183/2010: le violerebbe anche
tina circa, che sono necessari ad applicare norme che fissano il principio di ra-
la riforma. a un massimo di 12 gionevolezza di
Un cambio di strategia confermato da uno mensilità di stipen- cui all’art. 3 della
degli eletti, Alessandro Pezzella, ricerca- dio il risarcimento Carta costituzio-
tore dell’Università Federico II di Napoli ottenibile dai preca- nale. Insomma,
che preannuncia un allargamento della pro- ri i cui contratti siano una bocciatura
testa istituzionale anche ai singoli atenei. stati reiterati illegit- totale. Che viene
«Nelle università stiamo lavorando sulla timamente. Il limite massimo imposto ai messa nero su bianco dai giudici di le-
questione statuti, cercando di partecipare risarcimenti, secondo la Corte, potrebbe gittimità con dovizia di argomentazioni.
alle commissioni che si occupano della loro indurre i datori di lavoro a tirarla per le Che certo non possono mancare a una
riscrittura», spiega. Per la presidenza Cun, lunghe sia in sede di giudizio che all’atto collegio formato da 5 alti magistrati,
si profila invece uno scontro fra l’uscente dell’esecuzione delle eventuali sentenze quale è quello di ogni sezione della Cor-
Andrea Lenzi, endocrinologo della Sapien- di condanna. E ciò rischia di lasciare i te di cassazione. I magistrati superiori
za di Roma, e un altro past president, uscito lavoratori senza tutela. Il contrasto, se- hanno ricordato, inoltre, che la retroat-
sconfitto all’ultima tornata, l’ingegnere pa- condo i giudici di legittimità, si verifiche- tività del collegato sarebbe incostituzio-
dovano Andrea Stella, forte della sua rielezione con 424 voti. I due schieramenti rebbe sia rispetto all’art. 4 della Costi- nale, perché anziché riposare su ragioni
sarebbero già a lavoro, e già si comincia ad accusare il medico romano d’eccessiva tuzione, che sancisce il diritto al lavoro, imperative di interesse generale esso ha
condiscendenza verso la Gelmini e la sua riforma. Stella però dovrà arrivare a sia verso gli articoli 24 e 111 della Carta, come presupposto ragioni meramente
un accordo con filosofo sassarese Luigi Ruggiu, ordinario a Venezia. Nel 2006, che contemplano i principi relativi al di- economiche. Quali la necessità di evita-
dello scontro fra i due si avvantaggiò proprio Lenzi che si prepara alla competi- ritto a far valere i propri diritti interessi re di esporre le imprese a risarcimenti
zione puntando su un ticket strettissimo con il suo rettore, Luigi Frati, il quale legittimi davanti al giudice e quelli del troppo onerosi e di limitare il rischio di
starebbe preparando la scalata alla Conferenza dei rettori-Crui. cosiddetto giusto processo. In più, sem- ampliamenti eccessivi degli organici.
©Riproduzione riservata pre secondo il Palazzaccio, il collegato ©Riproduzione riservata

http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it


36 Martedì 8 Febbraio 2011
A Z I E N DA S C U O L A
Fissato al 28 febbraio il termine per la presentazione delle domande di collocamento a riposo

È tempo di pensione per l’Afam


Chi vuole rinviare, deve precisare di non avere i 40 anni
DI NICOLA MONDELLI effetto dal 1.11.2011. di età entro il 31 ottobre 2011 e
Le domande di cessazione che, a tale data, non hanno ma-

È
il 28 febbraio 2011 il dal servizio, nonché l’eventua- turato il 40° anno di servizio.
termine ultimo stabilito le revoca delle stesse, dovranno L’amministrazione ha la facol-
da una nota ministeria- essere presentate direttamen- tà di accettare o meno la do-
le per la presentazione te dagli interessati, anche alla manda, tenendo tuttavia conto
della domanda di collocamento competente sede provinciale di alcune condizioni oggettive
a riposo da parte dei docenti e dell’Inpdap. quali: esigenze didattiche e ge-
del personale amministrativo, I requisiti minimi per accede- stionali dell’istituzione; parti-
tecnico ed ausiliario in servi- re al trattamento pensionistico colare esperienza professionale
zio delle istituzioni ad alta di anzianità sono 60 anni di età acquisita dal richiedente; esi-
formazione artistica e musicale e 36 di contribuzione o 61 anni genze connesse ad una efficien-
(conservatori di musica, acca- di età e 35 di contribuzione già te erogazione dei servizi.
demia di belle arti e accademie maturati o da maturarsi entro
nazionali di danza e arte dram- il 31 dicembre 2011.Per accede- Risoluzione unilaterale
matica e degli istituti superiori re al trattamento di quiescenza
delle industrie artistiche). La secondo le regole del pensiona- Anche nei confronti del per-
domanda deve essere presen- mento di vecchiaia, il personale sonale Afam trovano applica-
http://www.milanofinanza.it - questa copia è concessa in licenza esclusiva all'utente 'bibliogr' - http://www.italiaoggi.it

tata, in forma cartacea, all’isti- femminile dovrà invece avere zione le disposizioni contenute
tuzione di titolarità da coloro maturato, sempre alla data del nell’art. 72, comma 11, del de-
che intendono essere collocati 31 dicembre 2011, 61 anni di creto legge 112/2008 che preve-
a riposo per compimento del età e possedere alla medesima dono la risoluzione unilaterale,
40° anno di servizio utile al data l’anzianità contributiva con un preavviso di sei mesi che
pensionamento, di dimissioni minima( 20 anni). dovrà essere notificato entro e
volontarie, di trattenimento in Sonatore di violino, Cesare Tallone non oltre il 20 aprile 2011, del
servizio a qualsiasi titolo oltre Oltre il 65° anno di età rapporto di lavoro di coloro che
il compimento del 65° anno di non oltre il 70° anno di età a zioni, la predetta nota segnala abbiano compiuto l’anzianità
età, di cessazione anticipata ri- In tema di trattenimento in condizione di essere stati in tali trattenimenti sono stati contributiva massima di 40
spetto alla data finale indicata servizio oltre il 65° anno di età, servizio alla data del 1.10.1974 equiparati a nuove assunzioni anni entro il 31 ottobre 2011.
in un precedente provvedimen- la nota ministeriale ricorda e non avere raggiunto il mas- che, pertanto, dovranno essere La nota ministeriale sottolinea
to di permanenza in servizio e preliminarmente che anche nei simo della pensione oppure il ridotte in misura pari all’im- anche che qualora gli interes-
quelle di trasformazione del confronti del personale Afam minimo al compimento del 65° porto del trattamento retribu- sati, nel termine di vigenza del
rapporto di lavoro in tempo trovano applicazione le dispo- anno di età. tivo derivante dai medesimi citato art. 72, abbiano titolo al
parziale con contestuale rico- sizioni di cui all’art. 15 della Per quanto attiene, invece ai trattenimenti.Le domande di conseguimento di un ulteriore
noscimento del trattamento di legge 477/73 secondo le quali trattenimenti in servizio da 65 trattenimento, ricorda sem- scatto stipendiale, la risoluzio-
pensione cessare dal servizio sussiste la possibilità di essere a 67 anni previsti dall’art. 26, pre la nota, potranno essere ne del rapporto di lavoro dovrà
con diritto alla pensione di trattenuti in servizio fino ad un comma 1 del decreto legislati- presentate esclusivamente da essere differita a tale data.
vecchiaia o di anzianità, avente massimo di un quinquennio e vo n.503 e successive modifica- coloro che compiono il 65° anno ©Riproduzione riservata

Le sentenze di svolta del Tar Sardegna sugli alunni disabili Per le detrazioni fiscali
Il sostegno ridotto necessario allegare i codici
DI CARLO FORTE

provoca sempre un danno I docenti e i non docenti, che hanno figli o altri familiari a carico
e intendono fruire delle detrazioni fiscali, devono presentare, an-
che quest’anno, la dichiarazione delle detrazioni spettanti pres-
so l’ufficio di segreteria della scuola di servizio. Lo ha ricordato
DI GIUSEPPE MANTICA persone disabili, adottata dall’assemblea generale il ministero dell’istruzione con una nota emanata il 25 gennaio
il 13.12.2006, statuisce che gli stati «riconoscono scorso (prot.1506). L’amministrazione non ha fissato un termine

I
l sostegno ridotto provoca un danno che va il diritto delle persone con disabilità all’istruzio- per la presentazione delle dichiarazioni. Ma in ogni caso è bene
risarcito. Il tribunale amministrativo della ne» (resa esecutiva in Italia con la legge n. 18/09), provvedere tempestivamente, in modo tale da consentire agli uf-
Sardegna ha condannato al risarcimento predisponendo accomodamenti ragionevoli al fine fici di agire per tempo. Il tutto avendo cura di indicare oltre ai
l’amministrazione scolastica che aveva as- di «andare incontro alle esigenze individuali» del dati anagrafici il codice fiscale dei familiari a carico all’atto della
segnato un numero di ore in- disabile. compilazione della dichiarazione. L’omessa indicazione del codice
feriore a quelle richieste per P
Più stringente l’ordina- fiscale, infatti, comporta la perdita del beneficio. L’obbligo della
una serie di alunni portatori me
mento nazionale. La legge dichiarazione annuale discende dall’articolo 1, comma 244, della
di handicap particolarmente n. 104/92, in attuazione legge 24 dicembre 2007, n. 244 (legge finanziaria per l’anno 2008).
gravi. Le decisioni sono state de
dell’art. 38 della costitu- Il dispositivo prevede, infatti, che i lavoratori dipendenti per bene-
pubblicate a Cagliari il 21 di- zio
zione, riconosce che la par- ficiare delle detrazioni di imposta devono dichiarare annualmente
cembre scorso con i nn. 2828, tec
tecipazione del disabile di averne diritto, indicando le condizioni di spettanza nonché il
2829 e 2833 e propongono una al processo educativo può codice fiscale delle persone per cui si usufruisce delle detrazioni.
svolta rispetto all’orientamen- con
contribuire in modo deci- La dichiarazione non ha più effetto, come in passato, anche per i
to precedente che aveva riget- siv
sivo a stimolare la poten- periodi di imposta successivi, ma deve essere presentata anno per
tato i ricorsi amministrativi in zia
zialità dello svantaggiato.. anno ancorché non siano intervenute variazioni nei presupposti
tal senso. In particolare, per i disabili del diritto. Le condizioni per accedere la beneficio restano, invece,
Se ne ha cognizione, nel in condizione di gravità, la quelle previste della legge finanziaria 27 dicembre 2006, n. 296,
confronto con la sentenza n. leg