Sei sulla pagina 1di 35

CRONACHE di NAPOLI WWW.CRONACHEDINAPOLI.

ORG
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direzione, redazione: LIBRA EDITRICE soc. coop. a r.l., S.S. Sannitica km. 19,800 - Centro Tamarin - 81025 Marcianise (Ce) - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
Anno XII - Numero 91
Prezzi di vendita in abbonamento: sette numeri a settimana: annuale Euro 230,00; semestrale Euro 120,00; trimestrale Euro 65,00 - Arretrati Euro 2,00 - Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Venerdì 2 Aprile 2010
Publikompass Spa - Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli Tel. 081/4201411 - Poste Italiane S. p. A. spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 1 DCBC Napoli) San Francesco da Paola
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
Euro 1,00

Ponticelli La rivelazione di Giuseppe Sarno al processo contro due presunti estorsori dei Cuccaro

Summit di camorra in barca


Al vertice partecipò un affiliato ai Longobardi di Pozzuoli, si progettò di uccidere Beneduce
Sulla rapina ai
San Giovanni, stavano portando S. Giovanni-Barra
due portavalo-
Evade dai domiciliari
ri avvenuta al
corso San i plichi con circa 21mila euro Catturato il nipote
Giovanni a
Teduccio all’ufficio postale del corso del boss Celeste
indaga la poli-
zia L’uomo colpito col calcio della pistola

Giuseppe Sarno Gaetano Beneduce


Rapina ai portavalori, ferito vigilante


In azione due malviventi armati, uno ha afferrato NAPOLI - Assalto a due uno è stato colpito col calcio
• L’incontro al largo di Posillipo, la vittima per la gola e l’ha trascinata sull’asfalto
portavalori, aggrediti mentre
stavano per consegnare tre
plichi con i soldi destinati
della pistola. Bottino circa
ventunomila euro. I due rapi-
natori subito dopo il ‘colpo’
l’imbarcazione sequestrata grazie all’ufficio postale di corso si sono dileguati: un compli-


alle indicazioni della figlia del pentito Dopo il raid i delinquenti si sono dileguati San Giovanni a Teduccio: ce li aspettava in auto. L’arresto della polizia

A Pagina 14 con un complice che li attendeva con un’auto A Pagina 11 A Pagina 13

E’ dell’Arenaccia, medicato agli Incurabili Hanno fatto credere alla donna che il figlio era coinvolto in un incidente: i soldi servivano per evitare la galera
Via Foria, sedicenne
pugnalato dal branco Truffa a un’anziana, due arresti
Zona ospedaliera, sono fratelli della zona Porto. Hanno spillato 3.100 euro a una disabile di 82 anni
Lo hanno accoltellato quattro volte
e gli hanno rapinato il ciclomotore A Giugliano, Villaricca, Marano e S. Giuseppe V. Acerra Sono i 45 operai che puliscono nelle scuole
NAPOLI - Reagisce ad una
rapina in via Foria, ma viene
Contributi a falsi braccianti agricoli, Minacce inventate per scioperare,
accoltellato quattro volte e Smercio nei guai 7 imprenditori e 390 persone denunciati per simulazione di reato
gli portano via il motorino. I
carabinieri sono sulle tracce di stupefacenti: La truffa I dipendenti
di due ragazzini in scooter,
che alle sei e mezzo di ieri
un ventenne all’Inps
ammonte-
della ditta
che si Erennio Perrella, Salvatore Perrella e la vittima della truffa
pomeriggio hanno affianca-
to un sedicenne dell’Are-
catturato rebbe a
882mila
occupa
A Pagina 10
delle pulizie
naccia e lo hanno aggredito dai militari euro. Gli nelle scuole
per ‘soffiargli’ il ciclomoto- accerta- denunciati
re. Due fendenti lo hanno al Mercato menti ese- per simula- Vendita fittizia Pomigliano
raggiunto alle cosce, uno al guiti dalla zione di
polpaccio, un altro all’ascel-
la: medicato agli Incurabili.
E’ in attesa di giudizio
con il rito direttissimo
Finanza reato di un’azienda, Rapinatore
A Pagina 15 A Pagina 19 avvocato spedito
A Pagina 13
A Pagina 12
ai domiciliari dietro le sbarre
Riciclaggio, una 41enne di Casalnuovo Droga e sfruttamento della prostituzione Vomero, per concorso Deve espiare una pena
resterà in prigione per tre anni e 4 mesi Due persone di Marigliano in manette in bancarotta fraudolenta di 4 anni e sei mesi
NAPOLI A PAGINA 7 A Pagina 17 A Pagina 22 A Pagina 12 A Pagina 23

Regione, parte il totoassessori: Pianura, La 64enne di Pozzuoli ricoverata a Castellammare. La malattia trasmessa dal volatile Caivano, a fuoco
il neoeletto presidente Caldoro in 2 condannati un tarallificio
‘punta’ su non eletti ed esterni per armi: inflitti
6 anni e mezzo Infettata dal pappagallo, è in coma
POZZUOLI - Sono in
Il proprietario:
mai ricevuto minacce
NAPOLI - Tarallificio
campo tutte le conoscenze Torre del Greco, Marijuana Spaccio di ‘erba’ in fiamme in via Diaz:
NAPOLI CALCIO ALLE PAGG. 27, 28 e 29 dei medici del ‘San Leo-
nardo’ di Castellammare di controlli dell’Arma: nella paninoteca, In trappola
fortunatamente il rogo è
stato spento dopo pochi
De Sanctis, Maggio Stabia per salvare la vita ad
una sessantaquattrenne di in nove deferiti il gestore un 26enne minuti e non ci sono state
grosse conseguenze. Il
proprietario, interrogato
Pozzuoli, giunta in coma al
e Frustalupi sognano il blitz nosocomio stabiese per
una rarissima malattia tra-
alla magistratura finisce in cella di Portici dalle forze dell’ordine, ha
affermato di non aver
Sono del posto, di Portici, Sorrento, il bar frequentato Acciuffato a Ponticelli:
Champions contro la Lazio Un’arma sequestrata smessa dai pappagalli.
di Ercolano e di Casoria anche dai giovanissimi gli è stato inflitto un anno
mai ricevuto minacce.

A Pagina 13 A Pagina A Pagina 24 A Pagina 26 A Pagina 25 A Pagina 16


CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 2
CRAOttualità
NACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Venerdì 2 Aprile 2010

POLITICA IL CAVALIERE SU ‘FACEBOOK’ LE DIMISSIONI DI FITTO


Il presidente del Consiglio ha affidato il suo messaggio Respinto il forfait del ministro per gli Affari regionali:
LA SVOLTA alla pagina Internet del social network de ‘Il Giornale’ la sconfitta con Nichi Vendola non è imputabile a lui

Riforme, Berlusconi ‘apre’ all’opposizione


Il premier: inizia un periodo di tregua elettorale, ascolteremo i suggerimenti dei cittadini
di Mario di Napoli Ha sottolineato come la mancata convergenza del Pdl
sul nome di Adriana Poli Bortone (candidata gover- LA LETTERA DI BERSANI

Il Pd è in piedi e deve accelerare, I fatti del giorno


ROMA - “Adesso inizia un periodo di tregua eletto- natrice dell’Unione di Centro, caldeggiata dallo stesso
rale e dovremo avviare la stagione delle grandi rifor- premier) sia da imputare all’ex coordinatore regiona-
me: la riforma dello stato, una grande e profonda le, ma non solo a lui. A sostenere il nome di Polese -
riforma della giustizia, una grande riforma con l’am- poi sconfitto da Vendola - sono stati infatti tanti den-
modernamento del fisco”. Lo ha affermato il presi-
dente del Consiglio Silvio Berlusconi (a destra nella
foto) in una telefonata registrata sulla pagina web di
tro al Pdl. La responsabilità della sconfitta, secondo
l’analisi del capo del governo, non può dunque essere
imputata solo a Fitto. Da qui la decisione di respin-
siamo il partito di lavoro e dignità Catanzaro
DALL’ITALIA...

‘Facebook’ de ‘Il Giornale’. “Sono convinto - ha poi gerne le dimissioni. “Ringrazio il presidente Berlu- ROMA - Nonostante la “delusione” per la perdita del
spiegato il premier - che quando s’interviene su temi sconi per la conferma della fiducia nei miei confronti Lazio e del Piemonte “per una manciata di voti”, il Ucciso come un boss a Lamezia Terme, è giallo
così importanti è fondamentale ascoltare i suggeri- e per la considerazione che ha manifestato per il mio Partito democratico “è in piedi” ed ora deve “accele-
menti dei cittadini, per fare scelte in sintonia con il operato”, ha affermato in una nota Fitto. “Su questo rare” sulla strada della costruzione dell’alternativa al CATANZARO - Un trentatreenne è stato ucciso mercoledì
sentire del nostro popolo. Per ottenere questi risultati fronte - ha aggiunto il ministro - il mio impegno istitu- governo del centrodestra. E’ quanto ha scritto il leader sera in un agguato a Lamezia Terme, in provincia di Catan-
utilizzeremo Internet ed anche ‘Facebook’, natural- zionale, parlamentare e politico resta immutato, del Pd Pier Luigi Bersani in una lettera ai coordinato- zaro. Si tratta di Giuseppe Chirumbolo: si trovava vicino
mente”. “Veniamo da una difficile campagna eletto- anche nella prospettiva del lavoro da svolgere nel ri dei circoli del partito. “La possibilità di cambiare il alla sua abitazione, in un complesso di case popolari in via
rale. Molti di voi si sono schierati con noi nel nome programma di riforme già avviato dal governo”. corso delle cose - si legge nella missiva - è legata alla Miceli, nel quartiere di Nicastro, quando qualcuno gli ha spa-
dei nostri stessi valori: libertà e democrazia. Lo state nostra capacità di offrire un’alternativa. Adesso dob- rato una dozzina di colpi di pistola, uccidendolo all’istante.
facendo anche su ‘Facebook’ difendendo le vostre biamo accelerare. Diversamente, i rischi non solo di La vittima era nota agli investigatori per reati legati agli stu-
posizioni, i successi del nostro buon governo, i nostri disaffezione dell’elettorato ma anche di radicalizza- pefacenti, ma non sarebbe stato legato alla ’ndrangheta.
zione e di frammentazione impotente, non potrebbero
programmi, i nostri candidati. Di tutto questo vi rin-
grazio di cuore, uno per uno”, ha detto ancora il che diventare più gravi”. “Le recenti elezioni regiona- Palermo
Cavaliere. “Grazie a ‘Facebook’ - ha proseguito - li - ha scritto Bersani - sono state un passaggio impor- Costringevano le mogli a prostituirsi, presi in due
abbiamo una nuova occasione per conoscersi, è una tante, che ci mostra tutta la complessità e la profon-
piazza virtuale per presentare e difendere le proprie dità dei problemi che abbiamo di fronte. Il Pd è in PALERMO - Mentre loro accudivano i figli, le mogli
idee, soprattutto quanto si accende il confronto politi- piedi. Dobbiamo servire il paese - ha sottolineato il erano costrette a prostituirsi. E’ successo nel Palermitano,
co”. Il capo del governo ieri è salito al Quirinale per leader democratico - raffigurandoci come un partito dove i carabinieri hanno arrestato due uomini che sfruttava-
incontrare il Presidente della Repubblica Giorgio fondato sul lavoro, il partito della costituzione, il par- no le mogli costringendole ad offrire prestazioni sessuali in
Napolitano (a sinistra nella foto). L’incontro, secon- tito di una nuova unità della nazione. Il Pd è il partito cambio di cifre tra i cinquanta ed i centocinquanta euro. A
do quanto si apprende, è durato circa un’ora. Berlu- di una nuova centralità e dignità del lavoro dipenden- richiamare l’interesse dei militari il viavai che si registrava
sconi ha lasciato il Colle poco prima delle dieci del te, autonomo, imprenditoriale e della valorizzazione fino a tarda notte nell’abitazione di uno dei due uomini.
mattino per andare a presiedere il Consiglio dei mini- del suo ruolo nella costruzione del futuro del paese”.
stri a palazzo Chigi. Il Cavaliere era accompagnato Milano
dal sottosegretario di stato alla presidenza del Consi- Pennisi patteggia 2 anni e 10 mesi ai domiciliari
glio Gianni Letta. Ieri il Capo dello Stato non ha fir- Zaia e Cota: La Finocchiaro:
mato il disegno di legge che riforma alcune parti del
diritto del lavoro - tra cui anche l’articolo 18 dello sta-
tuto dei lavoratori che disciplina i licenziamenti -
LA POLEMICA la fermeremo da Gasparri
MILANO - L’ex presidente della commissione Urbanistica
del Comune Mirko Pennisi, arrestato mentre intascava una
tangente, ha patteggiato una condanna a due anni e dieci
voluto dal governo ed approvato all’inizio di marzo La Polverini affondo velato mesi di carcere. Pennisi ha messo a disposizione la somma
della tangente ed ha devoluto al Comune cinquemila euro per
dal parlamento. Intanto il premier ha respinto le
dimissioni del ministro per gli Affari regionali Raf- e Caldoro alla legge ‘194’ il danno d’immagine. Resta indagato per verificare se incassò
mazzette anche su altre pratiche edilizie. E’ ai domiciliari.
faele Fitto, che si era dimesso dopo la sconfitta in
Puglia alle elezioni regionali del candidato del Popolo solo in ospedale sugli aborti
della Libertà Rocco Palese, da lui fortemente voluto DAL MONDO...
e sostenuto, contro Nichi Vendola. Il ‘no’ alle dimis-
Mosca
sioni di Fitto è stato comunicato al diretto interessato
al telefono. Il ministro, che è rimasto a casa in Puglia,
era infatti collegato con la sala del Consiglio dei mini-
stri. E’ stato il Cavaliere a proporre al Consiglio dei
‘Ru486’, Pdl all’attacco Attentato fallito in Daghestan, morti due terroristi
MOSCA - Due persone sono rimaste uccise nella regio-
ministri di non accettare le dimissioni. Richiesta che è
stata accolta con un applauso. Nei minuti precedenti,
il premier aveva analizzato quanto successo in Puglia. L’ira della Finocchiaro ne russa del Daghestan per l’esplosione della loro auto,
che presumibilmente trasportava esplosivi, mentre una
terza persona è rimasta gravemente ferita. Dopo gli atten-
tati di Mosca, che hanno fatto trentanove morti, e quelli
di Kizlyar, città del Daghestan dove le vittime sono state
ROMA (Armando Silvestri) - E’ per difenderla nel rispetto della
scontro aperto sulla ‘Ru486’, la pillo- legge”, ha concluso. Per il neopresi- ECONOMIA dodici, pare quindi che i terroristi abbiano intenzione di
la abortiva, con i ministri leghisti sulle dente della Regione Campania Stefa- proseguire nella loro campagna di attentati.
barricate. Dopo che il neogovernatore
del Piemonte Roberto Cota ha detto
no Caldoro, la pillola abortiva deve
essere prevista “in regime di ricove-
Retribuzioni, i dati Istat:
Estrazione Giovedì 1 Aprile 2010
che “per quanto mi riguarda può
benissimo restare nei magazzini”,
anche il presidente Veneto Luca Zaia
ro”. Stessa posizione per il presidente
calabrese Giuseppe Scopelliti: “Sono
convinto che solo in ospedale possa
incrementi bassi nel 2010
ROMA - Nel mese di febbraio l’indice
BARI 11 89 51 16 87 ha scelto la linea dura: “Studieremo il essere seguito il percorso per l’utiliz- delle retribuzioni contrattuali orarie ha
CAGLIARI 53 87 44 84 46 modo per non farla arrivare negli zo della pillola abortiva. Per il resto presentato una variazione nulla rispetto al
ospedali”. E ieri è tornato a farsi sen- sono contrario a qualsiasi altra mese precedente ed un incremento del 2.1
FIRENZE 62 28 66 45 67 tire Cota: “Essendo a favore della forma di somministrazione”. Dal per cento rispetto al febbraio del 2009. Lo Concorso di Giovedì 1 Aprile 2010
GENOVA 38 13 73 37 15 vita, farò di tutto per contrastare l’im- Popolo della Libertà è anche partito ha reso noto l’istituto nazionale di Statisti-
MILANO 47 85 73 13 69 piego della pillola - ha detto - per un attacco al direttore dell’agenzia ita- ca, facendo presente che “l’aumento regi- Conc. Ora Combinazione vincente Numerone
prima cosa chiedo ai direttori gene- liana del Farmaco, che ha dato il via strato nel periodo tra gennaio e febbraio 1171 08:00 3 5 7 9 10 11 12 13 15 17 17
NAPOLI 10 16 68 84 63 rali di bloccare l’impiego della libera alla ‘Ru486’. “Appare sempre del 2010, in confronto al corrispondente 1172 09:00 4 5 6 7 8 10 11 14 16 19 1
PALERMO 74 25 87 14 75 ‘Ru486’ attendendo la mia entrata in più evidente l’inadeguatezza del diret- periodo dell’anno precedente, è del 2.2 1173 10:00 1 2 3 6 8 9 10 12 15 18 10
ROMA 44 90 48 25 19 carica, poi chiederò che in tutte le tore Guido Rasi - ha detto Maurizio per cento”. L’Istat ha fatto inoltre sapere 1174 11:00 1 3 4 10 11 12 13 14 16 19 7
strutture sanitarie piemontesi siano Gasparri - che sembra sempre più un che l’indice per l’intera economia proiet- 1175 12:00 1 2 3 5 8 14 15 17 19 20 9
TORINO 35 29 74 28 14 ospitate le associazioni pro vita”. Più piazzista di farmaci”. Pronta la repli- tato per il 2010, in base ai contratti in 1176 13:00 2 4 5 7 10 11 12 16 19 20 5
VENEZIA 14 78 60 81 73 prudente il governatore del Lazio ca del Partito democratico con Anna vigore, registrerebbe un incremento 1177 14:00 2 4 7 9 11 13 14 15 17 20 3
NAZIONALE 23 49 52 39 12 Renata Polverini: “La somministra- Finocchiaro, capogruppo a palazzo dell’1.6 per cento, un valore “piuttosto 1178 15:00 3 4 7 10 12 14 16 18 19 20 19
zione della ‘Ru486’ seguirà lo stesso Madama, cha ha denunciato un attac- basso”. Gli incrementi più elevati per i 1179 16:00 1 3 5 6 7 11 13 14 18 19 10
percorso dell’aborto chirurgico, co mascherato contro la legge ‘194’: servizi d’informazione e comunicazione 1180 17:00 3 5 6 7 10 12 14 15 16 20 20
10 e LOTTO quindi sarà somministrata in ospeda- “Applicare e far rispettare una legge (4.4 per cento), quelli più bassi per edili- 1181 18:00 1 2 3 4 5 8 13 15 19 20 12
10 11 13 14 16 le. C’è una legge, la ‘194’, che va dello stato, la ‘194’ sull’aborto, non zia (0.3 per cento). Variazione nulla per 1182 19:00 1 2 6 7 10 12 13 14 19 20 2
rispettata. Io sono a favore della vita dovrebbe essere in discussione per un agricoltura, ministeri, scuola, militari, 1183 20:00 2 4 5 6 10 14 15 16 19 20 20
25 28 29 35 38 e farò tutto quello che è necessario parlamentare della Repubblica”. forze dell’ordine e vigili del fuoco.
44 47 53 62 74
78 85 87 89 90
CRONACHE di NAPOLI
Numero Superstar
CRONACHE di NAPOLI TAGLIANDO PER RICHIESTA ABBONAMENTO Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea

23 25 37 38 50 86 43 31 Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea Direttore Responsabile:


DOMENICO PALMIERO
Direttore Editoriale:
PINO DE MARTINO
JOLLY _ sottoscritt_ __________________________________________
www.cronachedinapoli.org Società editrice: Libra Editrice soc. coop. a r.l.
MONTEPREMI 57.563.739,31 EURO chiede di sottoscrivere un abbonamento a CRONACHE di NAPOLI
Direzione e redazione:
S.S. Sannitica, 87 km. 19,800 - Centro Tamarin- 81025 Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
nessun "punti 6" - Spedire il tagliando
 TRIMESTRALE  SEMESTRALE  ANNUALE Iscritta AGCI al n. 13738

nessun "punti 5+" - e la copia del versamento effettuato Testata registrata con il n. 5086 del 9/11/1999 presso il Tribunale di Napoli
sul conto corrente postale n. 59384925 EURO 65,00 EURO 120,00 EURO 230,00 La testata beneficia dei contributi diretti di cui alla Legge n° 250/90 e successive modifiche ed integrazioni
Ai 16 "punti 5" 31.927,28 euro Stampa: Grafic Processing S.R.L. Z. I. Acerra - Agglomerato A.S.I. Pantano
in busta chiusa, al seguente indirizzo:
Ai 1.278 "punti 4" 399,71 euro e di poterlo ricevere al seguente indirizzo: 80011 Acerra (NA)
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
Ai 50.216 "punti 3" 20,34 euro
LIBRA EDITRICE Via/Piazza___________________________________________________
E-mail: cronachedinapoli@yahoo.it
Concessionaria esclusiva per la pubblicità: PUBLIKOMPASS SpA
Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli - Tel. 081.4201411 - Fax 081.4201431
nessun "5 stella" - soc. coop. a r.l.
TARIFFE EDIZIONE NAZIONALE Euro
Ai 3 "4 stella" 39.971,00 euro S.S. Sannitica, 87 - Km. 19,800 Cap_______ Città_____________________________________ 4/c
b/n
Commerciali 41,00 62,00
Ai 257 "3 stella" 2.034,00 euro 81025 Marcianise - Caserta Autorizzo al trattamneto dei dati ai sensi del Dlgs. 196/03 Ricerche di personale 39,00 56,00
Ai 4.021 "2 stella" 100,00 euro Info: 0823/581055 - 581005 Comunicazione d'impresa 54,00 81,00
Pr.(____) ___/___/___ TARIFFE PICCOLA PUBBLICITA'
Ai 25.942 "1 stella" 10,00 euro


Necrologio testo a parola - -


info@cronachedinapoli.org Firma______________________ -
Adesioni a parola -
Ai 57.251 "0 stella" 5,00 euro Croce - -
4 Venerdì 2 Aprile 2010
Campania CRONACHE di NAPOLI

La vicenda Le indagini Avellino


I due avrebbero colpito Il puzzle è stato risolto Si spacciava per maga
il malcapitato alla testa dopo soli cinque giorni e dava numeri al lotto,
usando una chiave inglese d’indagini dei carabinieri denunciata una donna
CASERTA

Sono una coppia di Caserta gli aggressori del ventitreenne di Casapulla che è finito in ospedale nella notte di sabato

Pestaggio di via Bramante, due arresti


Zio e nipote avrebbero anche minacciato i presenti per non farli testimoniare
di Vittorio Petraroli Bramante, durante la movida caser- AVELLINO - Una trentanovenne origi-
tana. Zio e nipote, dopo una accesa BENEVENTO naria di Boscotrecase, in provincia di
CASERTA - Non si sarebbero limi- discussione con La Monica, avreb- Napoli, è stata denunciata dalla polizia per
tati ad aggredire la vittima fino a bero ripetutamente colpito alla testa truffa. Il provvedimento è scattato nel
ridurla in gravi condizioni. Sarebbe- il ventitreenne con una pesante chia- E’ il risultato dell’operazione ‘Anaconda’, che nel 2009 portò all’arresto di diciannove persone tardo pomeriggio di mercoledì, quando la
ro andati oltre: avrebbero minacciato ve inglese. Poi la fuga lasciando il donna è stata colta in flagrante. La truffa-
anche alcuni presenti per evitare che
potessero testimoniare. Ci sono
voluti poco meno di cinque giorni
per chiudere il cerchio sul ferimento
di Vincenzo La Monica, ventitreen-
giovane in una pozza di sangue.
Prontamente soccorso, La Monica fu
trasportato all’ospedale civile
‘Sant’Anna e San Sebastiano’ di via
Tescione. Pezzo dopo pezzo i cara-
Tre ‘cravattari’ rinviati a giudizio
BENEVENTO (Clara di France- rosi, della trentaseienne Claudia
trice, tra l’altro volto già noto alle forze
dell’ordine, aveva architettato un efficace
stratagemma per estorcere denaro. Il
modus operandi era sempre lo stesso:
dopo aver scelto con cura la propria vitti-
ne, originario di Casagiove ma resi- binieri hanno ricomposto il mosaico sco) - Il giudice per l’udienza preli- Dresia, di Telese Terme, del sessan- ma, l’avvicinava proponendole - con fare
dente a Casapulla. A ricomporre il fino a fare luce sull’episodio. Le minare del tribunale di Benevento taseienne Giovanni Ferretti, di educato e gentile - l’acquisto di un bigliet-
complicato puzzle, tassello per tas- indagini hanno così permesso poi di Flavio Cusani, al termine dell’udien- Castelvenere, e del trentottenne to con impressi alcuni numeri del lotto, a
sello, sono stati i carabinieri della acquisire gravi elementi di colpevo- za preliminare, ha rinviato a giudizio Fabio Parigiano, di Telese Terme. suo dire vincenti. In cambio chiedeva una
compagnia di Caserta che, nella lezza nei confronti di Gennaro e tre persone coinvolte nell’operazione Oltre a Di Mezza, sei persone furono somma di denaro fra gli ottanta ed i cento
serata di mercoledì, hanno sottopo- Nunzio Coppola. Ma il proseguo ‘Anaconda’, indagine antiusura con- infine sottoposte agli obblighi di pre- euro. Una volta raggiunto lo scopo, per
sto a fermo Gennaro Coppola delle attività ha permesso agli inqui- dotta nella valle Telesina e diretta dal sentazione alla polizia giudiziaria. Si rafforzare ulteriormente le proprie doti
(nella foto a sinistra), ventinovenne, renti di accertare che i due, senten- sostituto procuratore Giovanni Tar- tratta del trentacinquenne Francesco percettive di veggente - spacciandosi
e suo nipote, Nunzio Coppola dosi braccati, avrebbero minacciato taglia Polcini. Si tratta del quaranta- Migliore, di Airola, in provincia di anche per maga - poneva in essere atti
(nella foto a destra), di vent’anni, alcuni possibili testimoni oculari ed i seienne Antonio Biondillo, di San Benevento, del trentaduenne Stefano propiziatori per eliminare malocchi ed
entrambi di Caserta. Zio e nipote loro familiari in modo da non farli Felice a Cancello, in provincia di Marocco, di San Salvatore Telesino, eventuali fatture di cui la vittima era affet-
sono adesso accusati del reato di ten- collaborare con la giustizia. Ed è Caserta, del cinquantatreenne Anto- del sessantaduenne Gaetano Cutillo, ta. La donna aveva creduto di trovare ter-
tato omicidio. A loro i carabinieri proprio in virtù di quanto emerso nei nio Del Vecchio e del cinquantunen- a Cancello - ed a Latina, nel Lazio. di Telese Terme, del quarantottenne reno fertile per la sua attività nel territorio
sono arrivati a seguito di una artico- confronti di zio e nipote che i magi- ne Emilio Di Mezza, entrambi di Vennero condotte in carcere, oltre a Raffaele Coppola, di San Salvatore irpino. Qualche giorno fa una donna, vitti-
lata e complessa indagine coordinata strati, in accordo con quanto stabilito Telese Terme, in provincia di Bene- Biondillo e Del Vecchio, anche la Telesino, della cinquantottenne ma del raggiro, aveva però denunciato
dal comandante della compagnia, il dai carabinieri, hanno deciso di pro- vento. L’operazione ‘Anaconda’ trentunenne Giuseppina Salvatore, Laura Iannotti, di Telese Terme, e l’accaduto in questura. Mercoledì pome-
capitano Giovanni Capone. Le atti- cedere con il fermo dei due presunti scatto nel giugno dello scorso anno. di Caiazzo, il trentaseienne Sergio del trentasettenne Catello Alfano, di riggio gli agenti hanno individuato la truf-
vità hanno preso il via nella nottata a responsabili dell’aggressione. Nella Le diciannove ordinanze di custodia Ferretti, di Telese Terme, il quaran- Telese Terme. L’indagine venne fatrice a via Tagliamento, mente era inten-
cavallo tra sabato e domenica quan- serata di mercoledì il ventinovenne cautelare, emesse dal giudice per le taseienne Franco Rossone, di Telese avviata a dopo una denuncia ad ta a raggirare un’altra persona attraverso
do i militari dell’Arma furono aller- ed il ventenne, dopo essere stati rin- indagini preliminari Sergio Pezza su Terme, il quarantaquattrenne Miche- Amorosi e consentì di accertare che il lo stesso stratagemma. Fermata e condotta
tati a seguito di un violento litigio tracciati, sono stati accompagnati in richiesta del pubblico ministero Tar- le Sicignano, di Telese Terme, il cin- gruppo concedeva prestiti a tassi in questura, le è stato comunicato di essere
terminato con un ragazzo finito in caserma per essere sottoposti alle taglia Polcini, vennero eseguite dai quantottenne Filippo D’Alterio, di d’interesse che superavano il 400 per stata denunciata in stato di libertà. Nei
ospedale con una prognosi riservata operazioni di fotosegnalamento. militari dell’Arma nel Beneventano - Amorosi, ed il quarantenne Marco cento annuo. In caso di mancato confronti della donna, inoltre, è stato
e con gravi lesioni. Tutto, così come Successivamente sono stati rinchiusi a Cerreto Sannita, Telese Terme, Noviello, di Castelvolturno. Quattro pagamento, la vittima veniva costret- emesso un foglio di via obbligatorio con
Amorosi, Castelvenere e San Salva- persone finirono invece agli arresti ta a cedere il proprio esercizio com- divieto di ritorno per tre anni, oltre che ad
accertato durante le indagini, avreb- nel carcere di Santa Maria Capua tore Telesino - nel Casertano - a domiciliari. Si tratta dell’ottantotten- merciale ad un prezzo particolarmen- Avellino, anche a Mercogliano ed Atripal-
be preso il via per futili motivi nei Vetere, dove si trovano a disposizio- Caiazzo, Castelvoltuno e San Felice ne Angelo Castrogiovanni, di Amo- te vantaggioso per l’usuraio. da, altri due centri dell’Irpinia.
pressi del ‘Caffè di Notte’ in via ne dell’autorità giudiziaria.

SALERNO Carenze igieniche e sanitarie ed alimenti scaduti: sotto chiave due opifici ed oltre venti tonnellate di prodotti
I fatti del giorno
Sapri
Cadde affiggendo manifesti elettorali, morto ieri
Dolci di Pasqua fuorilegge, via ai sequestri
SALERNO (Giorgio Ranocchi) - Oltre
SAPRI - E’ morto ieri mattina, all’ospedale ‘San Luca’ di duecentosettanta tonnellate di prodotti dol-
ciari tipici delle festività di Pasqua e di ali-
I controlli dei carabinieri scattati a Giffoni valle Piana
Vallo della Lucania, l’uomo che il ventidue marzo scorso
era caduto da un’impalcatura mentre attaccava manifesti
elettorali. Il quarantaduenne Giovanni Di Benedetto era
scivolato sbattendo violentemente il capo nel centro cittadi-
no di Sapri. Ricoverato prima all’ospedale di Sapri e poi nel
menti vari, adulterati ed in cattivo stato di
conservazione, per un valore di oltre due
milioni di euro, e migliaia di etichette con-
traffatte sono state sequestrate dai carabinie-
Edilizia, maxiblitz antiabusivismo
GIFFONI VALLE PIANA - Nella gior-
reparto di Rianimazione del ‘San Luca’, l’uomo era apparso ri del nucleo antisofisticazione su tutto il ter- nata di mercoledì i carabinieri in forza al
subito in condizioni disperate. E’ stata avviata un’indagine. ritorio nazionale. Sono state compiute oltre reparto operativo e radiomobile del coman-
mille e seicento ispezioni nei confronti di do provinciale di Salerno - si legge in un
altrettante strutture di preparazione e vendita comunicato ufficiale della Benemerita -
Buonalbergo dei prodotti. Rilevate quasi novecento irre- hanno dato esecuzione ad un decreto di
golarità nei confronti di circa seicento azien- sequestro preventivo emesso dall’autorità
Accusato di violenza sul nipotino, ai domiciliari de. I militari dell’Arma hanno adottato giudiziaria di Salerno nei confronti del lega-
BUONALBERGO - Concessi gli arresti domiciliari al ses- provvedimenti che vanno dal sequestro le rappresentante di una cooperativa edilizia
santatreenne di Buonalbergo arrestato domenica scorsa con della merce alla chiusura immediata dell’at- di Giffoni valle Piana, in provincia di Saler-
l’accusa di violenze sessuali consumate nei confronti del tività commerciale, fino alla contestazione no, nella quale, a seguito di indagini, sono
nipote di sei anni. L’uomo venne arrestato dai carabinieri in di pesanti sanzioni amministrative e penali. ni della Benemerita di Salerno, presso due emerse evidenti irregolarità. Le indagini
esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla pro- Seicentoquarantotto le persone denunciate. stabilimenti dolciari e di panificazione, infatti, coordinate dal pubblico ministero
cura della Repubblica di Benevento. Sul suo conto la pro- Scoperta l’utilizzazione di materie prime hanno sequestrato una tonnellata di farine e Roberto Penna, hanno consentito di accer-
cura di Roma avrebbe acquisito inequivocabili e gravi ele- scadute (anche da due anni), la manomissio- creme detenute in cattivo stato di conserva- tare che, nell’ambito della cooperativa,
menti di colpevolezza compiuti durante una vacanza. ne delle etichette di colombe e uova pasqua- zione ed abusivamente sottoposte a conge- costituita da sette palazzine in fase esecutiva
li d’origine industriale vendute come arti- lazione, nonché diecimila e cinquecento dei lavori, sono state apportate modifiche cato. Il valore delle unità sequestrate
gianali, le carenze igieniche e sanitarie e le confezioni dolciarie che riportavano in eti- non autorizzate e non autorizzabili ai sensi ammonta ad un milione di euro circa. Ad
Nocera Inferiore irregolarità nelle procedure di rintracciabi- chetta indicazioni fuorvianti circa la qualità del testo unico in materia edilizia a sedici Eboli, in provincia di Salerno, i militari del-
Bimba morta in ospedale, si attende l’autopsia lità e la cattiva conservazione dei prodotti degli ingredienti utilizzati. Il paziente lavoro dei diciotto sottotetti presenti, evidenziando l’Arma hanno arrestato - nella notte tra mer-
alimentari. Sono cinquantasette le strutture di ricostruzione della filiera produttiva ha un chiaro cambio della destinazione d’uso coledì e ieri - tre rumeni, sorpresi a bordo di
NOCERA INFERIORE - Si attende l’esito dell’autopsia (pasticcerie, industrie dolciarie, imprese di consentito alle forze dell’ordine il sequestro con il relativo incremento di carico urbani- una vettura con pannelli fotovoltaici appena
per accertare le cause del decsso di una neonata avvenuto produzione e vendita e depositi) chiuse dai di un laboratorio dolciario e dell’attiguo sta- stico, così configurando l’ipotesi di lottizza- rubati da un impianto di Sassano, sempre
poche ore dopo il parto in ospedale. Ieri, dopo l’apertura delle Nas perché prive di autorizzazioni o perché bilimento di distribuzione all’ingrosso di zione abusiva. In particolare è stata riscon- nel Salernitano. A Scafati, in provincia di
indagini con l’esposto presentato dai genitori, sono state rico- carenti sotto l’aspetto igienico e sanitario, materie prime perché igienicamente carenti. trata l’avvenuta installazione d’impianti Salerno, infine, i carabinieri hanno rinvenu-
struite le varie fasi del parto. La gravidanza non sembrava “per un valore che supera i trenta milioni di Oltre agli opifici, sono finite sotto chiave citofonici, telefonici, idraulici, rivestimenti e to in un’abitazione il cadavere di un dician-
destare particolari preoccupazioni. Una volta nata, la bambi- euro”, hanno affermato gli investigatori. oltre venti tonnellate di prodotti dolciari per- quant’altro, non compatibili con l’originaria novenne di Gragnano, in provincia di
na è stata giudicata in ottima salute. Le difficoltà sarebbero Nell’ambito della maxioperazione gli uomi- ché mal conservati ed insudiciati. destinazione d’uso della porzione di fabbri- Napoli, morto per overdose.
state causate dall’eccessivo liquido amniotico ingerito.

Benevento Sulla spiaggia salernitana gli uomini della capitaneria di porto ed i veterinari dell’azienda sanitaria locale Stanno indagando i militari dell’Arma di Ariano Irpino
Rubati due trattori agricoli
Continuano i furti di autoradio, scatta l’allarme
BENEVENTO - Continuano senza sosta i furti di autora-
dio. Nella notte tra mercoledì e ieri se ne sono verificati altri
due. Il primo è stato denunciato da una cinquantaduenne.
Nel riprendere la sua vettura, lasciata in sosta in via della
Una balena spiaggiata a Santa Teresa
SALERNO - Insolita scoperta quella effettuata nella mattina-
in un’azienda a Comporeale
ARIANO IRPINO - I carabinieri stanno svolgen-
Città Spettacolo, si è accorta che ignoti, forzando la portiera ta di ieri da alcuni cittadini lungo la spiaggia di Santa Teresa a do indagini per scoprire chi ha rubato - durante la
anteriore sinistra, hanno rubato il suo stereo Sony. Identica Salerno. Ai loro occhi si è presentata la carcassa di un grosso nottata tra mercoledì e ieri - due trattori agricoli da
la dinamica ed il bottino del secondo furto. Questa volta in mammifero marino. E’ stata quindi allertata la sala operativa un’azienda di contrada Camporeale. Ad accorgersi
via Moscati, sulla Fiat ‘Panda’ di una cinquantaquattrenne. della guardia costiera di Salerno, intervenuta prontamente sul del furto sono stati il titolare del-
posto. Si tratta di un giovane esemplare di balena comune, di l’azienda e suo fratello, proprieta-
circa quattro metri di lunghezza e circa trecento chilogrammi rio dei trattori. I militari dell’Ar-
Salerno di peso. L’evento è considerato alquanto insolito per le coste ma non escludono alcuna pista.
salernitane posto che - dall’analisi degli eventi relativi agli In particolare, i ladri hanno
Bagarre al pronto soccorso, trentasettenne nei guai spiaggiamenti di cetacei - si fa riferimento in genere a quelli asportato veicoli per un valore
SALERNO - Notte movimentata al pronto soccorso dell’o- riguardanti delfini e tartarughe marine. Sul posto è stato complessivo di circa settantamila
spedale ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’, dove la richiesto, da parte degli uomini della capitaneria di porto, l’in- euro. E’ stato svolto ieri il sopral-
polizia è intervenuta per riportare la calma intorno alle quat- tervento del servizio veterinario dell’azienda sanitaria locale, luogo da parte degli uomini della
tro di ieri mattina. Un trentasettenne salernitano, già noto alle che ha provveduto ad accertarne il decesso del mammifero, Benemerita per repertare ogni
forze dell’ordine, ha dato in escandescenza contro il persona- risalente a non più di una settimana fa. La carcassa dell’ani- traccia utile al prosieguo delle indagini al fine di
le medico sfondando la porta del pronto soccorso: è stato male marino è stata già prelevata e trasportata presso una risalire agli autori del reato. I carabinieri stanno
denunciato per danneggiamento. Qualche ora prima, nel par- cella frigorifera del locale mercato ittico, all’uopo predispo- sentendo, inoltre, alcuni vicini per capire se movi-
cheggio, ignoti hanno sfondato il lunotto di un’auto di un sta, dove verranno effettuati tutti gli esami a cura dei veterina- menti strani siano stati notati nelle ore precedenti
agente di commercio portando via argenti per ventimila euro. ri dell’istituto Zooprofilattico per il Mezzogiorno. il furto o nei giorni precedenti.
S.S. Sannitica km. 19,800 - 81025 Marcianise - Caserta - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165

CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI


S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Venerdì 2 Aprile 2010


CRONN ACHE
apoli
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 5

LE FESTIVITA’ LE METE PIU’ AMBITE I VIAGGI ALL’ESTERO


Sono gli agriturismi le mete più ambite dai partenopei: In molti hanno preferito sfruttare tutto il week-end
A NAPOLI meglio un pranzo in compagnia che un viaggio all’estero per volare verso Londra, Parigi e Sharm el Sheik

Lunedì in albis in città

NICOLA
ROBERTO
Le mete dei napoletani
Scampagnate con amici e pranzi in famiglia. Obiettivo: risparmiare per l’estate
di Andrea Cenicola casa: “Andremo a Ischia e se il tempo ce
IN CENA DOMINI NAPOLI - Si avvicinano le festività
lo concede speriamo di fare il primo
bagno a mare, con noi verrà un’altra cop-
pasquali, e molti che resteranno a Napoli nel
I GIOVANI pia di amici e andremo a mangiare a

ROBERTA
week-end di pasqua stanno organizzando pranzo su un bel ristorante che dà sul
come trascorrere il lunedì di pasquetta. Tra i mare”. Roberta afferma: “Starò con la
cittadini partenopei la maggior parte passerà mia famiglia a Caserta e magari la sera

ANNAMARIA
il lunedì in Albis in famiglia o con gli amici organizzo qualcosa con i miei amici, pre-
magari organizzando la classica gita fuori ferisco trascorrere in tal modo le festività,
porta. Roberto dichiara: “Il lunedì sarò a anche quelle natalizie, piuttosto che spen-
pranzo con i miei familiari come ogni anno, dere cifre esagerate per viaggi all’estero”.
tendenzialmente mi muovo più a pasqua per Anche il signor Nicola starà in famiglia:
un pranzo fuori città mentre di solito la “Nella mia abitazione di Benevento come
pasquetta la trascorro in famiglia”. La ogni anno a pasqua pranzeremo in fami-
La lavanda signora Annamaria invece afferma: “A glia con i prodotti tipici campani, bagnan-
pasquetta mi recherò con mio marito a do il tutto con dell’ottimo vino locale”. Il
dei piedi raccontata Monterusciello a casa di nostri amici che signor Luigi ci confida: “Andrò nell’Avel-
hanno un bel giardino per organiz- linese con famiglia e amici a pran-
dal cardinale Sepe zare un bel pranzo all’aria prima- I giovani napoletani zare in un agriturismo, organizza- signor Mauro il quale come molti ci ha I TRASPORTI
verile, sperando che il tempo non ci re ora un viaggio non ci permette- detto: “Dopo che avrò trascorso pasqua con
NAPOLI - S’è tenuta ieri
sera la Cena Domini 2010,
evento consueto che ogni
faccia brutti scherzi”. Anche
Fabrizio trascorrerà il lunedì dopo
pasqua fuori Napoli con gli amici.
puntano sulle case vacanza
per trascorrere la pasquetta
rebbe di andare fuori in estate”.
Anche altri cittadini partenopei
hanno dichiarato che andranno in
i miei andrò con alcuni amici in un agrituri-
smo in provincia di Benevento come ogni
anno, per noi è diventata una vera tradizione
Napoli meta
giovedì santo caratterizza il
giorno dei sepolcri. Il car-
dinale Crescenzio Sepe
“Mi sono organizzato con dei miei
amici per trascorrere almeno il
lunedì fuori dalle mura domestiche,
in compagnia degli amici
vari agriturismi, che sembra essere
una meta molto ambita per tra-
scorrere la pasquetta fuori porta.
ormai”. Anche alcuni titolari e dipendenti di
alcune agenzie di viaggio del capoluogo
campano ci informano che hanno organizzato
dei turisti:
(nella foto), nella sua ome- andremo a Castel di Sangro dove preservando il portafogli Così una giovane coppia dichiara: bus per agriturismi soprattutto nel Cilento.
lia, ha precisato l’impor-
tanza dell’evento dal punto
di vista liturgico: “Con
posseggo una seconda casa anche
perché preferisco partire per un bel
viaggio all’estero nel periodo estivo e non
“Andremo in Basilicata in un
agriturismo consigliatoci da alcu-
ni nostri amici del luogo, in tal modo ci
Però la maggior parte della clientela ha prefe-
rito acquistare i pacchetti viaggi che com-
prendevano l’intero fine settimana di pasqua,
pronti i trasporti
questa solenne celebrazio- e come ogni anno le mete più ambite sono NAPOLI (andrenicola) - Anche
trovo conveniente spendere soldi per un divertiremo, vedremo amici che non questa pasqua Napoli, come di con-
ne della ‘Cena del Signo- viaggio che durerebbe solo un fine settima- incontriamo da tempo, e soprattutto non state le capitali europee con maggiori richie-
re’ si chiude la Quaresima sueto, sarà meta di turismo, e i dati
na”. Anche la signora Maria con il marito spenderemo cifre esageratamente alte”. ste Londra e Parigi, e l’intramontabile meta sembrano rincuorare gli albergatori
e si apre il Triduo pasqua- trascorreranno pasquetta nella loro seconda Conclude la girandola di interventi il egiziana Sharm el Sheik.
le in cui celebriamo la partenopei. Secondo le previsioni
Passione del Signore (il degli albergatori, infatti, ci sarà una
Venerdì Santo), la sua buona percentuale di turisti italiani e
morte (il Sabato Santo) e stranieri che verranno a visitare il
capoluogo campano nel fine settima-
la sua risurrezione (nella
Veglia pasquale). Altro Gli esperti: na di pasqua. Ma anche per i cittadini
partenopei che restano in città può
gesto dell’infinita gratuità
dell’amore di Cristo per la maltempo essere un’occasione per recarsi in
musei, o al centro storico, oppure
Chiesa e per tutta l’uma-
nità è la lavanda dei piedi: in arrivo ancora per compiere passeggiate per
godersi un po’ la città. Proprio per
Gesù prende un catino garantire l’efficienza dei trasporti
d’acqua e un asciugatoio e Le condi-
zioni del pubblici di Napo-
lava e asciuga i piedi dei li e di tutta la
suoi apostoli - prosegue il tempo con-
dizionano regione Campa-
cardinale Sepe - E’ un la scelta nia appannaggio
gesto imprevedibile e della desti- dei turisti e dei
impensabile per noi. Se, nazione cittadini che non
infatti, nella nostra vita per la si recheranno
riusciamo ancora a capire Pasquetta fuori città, l’as-
lo spezzare il pane, come sessore ai Tra-
fanno i genitori per i pro- sporti della regio-
pri figli, il lavare i piedi ne Ennio
agli altri è qualcosa che
non riusciamo a capire
LE PREVISIONI Cascetta ha
inviato alle cin-
perché estraneo alla que province, ai
nostra cultura e ai nostri comuni del capoluogo, alle associa-
sentimenti”. Continua così zioni delle aziende di trasporto Anav
il cardinale Crescenzio e Asstra, alle società Anm, Ctp, Cstp,
NAPOLI (andrenicola) - salernitano la situazione

Pendolari con un occhio al meteo


Sepe: “Ma anche per la Acms, Air, Circumvesuviana, Metro-
lavanda dei piedi c’è un Per i pendolari delle festi- non migliora. La domenica campania nordest, Sepsa, Sita,
comando del Signore che, vità di pasqua o comunque di pasqua dovrebbe essere Metronapoli e Trenitalia una lettera
in questo caso, è valido per per coloro che intendono sempre nuvolosa, con pro- nella quale li invita a garantire nelle
tutti. Quanti santi hanno trascorrere solo il lunedì di babilità di pioggia bassa la prossime festività pasquali il buon
pasquetta fuori città, è mattina ma alta la sera,

A Pasquetta c’è il pericolo pioggia


ripetuto questo gesto di funzionamento del trasporto pubblico
amore, di servizio e di molto importante dare uno dove il tasso di umidità locale onde evitare disagi agli utenti
donazione di Gesù! E noi? sguardo alle previsioni del raggiungerà il 96%. Il ed ai turisti. Ciò è scaturito in partico-
Forse come Pietro, faccia- tempo. La domenica di lunedì le lare a seguito della revoca della deli-
mo resistenza. Ma Gesù ci pasqua a Napoli le previ- condizioni bera della giunta regionale del 1994
dice chiaramente che, solo
accettando questo gesto,
possiamo entrare in comu-
sioni meteo annunciano
una giornata prevalente-
mente nuvolosa, con pro-
Cielo nuvoloso e alto tasso di umidità migliorano
un po’, il
cielo dovreb-
Il sole farà secondo cui non è più possibile auto-
rizzare deroghe in nessun periodo
dell’anno ai programmi di esercizio
nione con lui e con i nostri babilità di precipitazioni al sarà migliore del capoluo- pasqua sono previste piog- rare, anche se comunque be essere capolino approvati e allegati ai contratti di ser-
vizio, coerentemente secondo quanto
fratelli. E’ un gesto, quin- mattino ed alla sera, con go campano. Domenica ge la mattina e la sera con non sarà una giornata lim- nuvoloso a
di, che dobbiamo rivivere, un tasso di umidità che infatti dovrebbe essere probabilità abbastanza alte, pida e serena, il tempo tratti variabi- tra le nuvole previsto dalla legge regionale di
riforma del trasporto pubblico locale.
ripetere in modo da tra- tocca il picco più alto la nuvoloso con probabilità mentre ci sarà una tregua dovrebbe essere variabile le con scarse
sformarlo in vita vissuta. sera col 94%. Il lunedì in di pioggia sia la mattina nel pomeriggio, il tasso di anche se con probabilità di probabilità di per rassicurare A tal proposito ha dichiarato l’asses-
sore Ennio Cascetta. “Mi auguro che
Quello che Gesù ha fatto a Albis anche dovrebbe che la sera, dove il tasso di umidità toccherà il suo piogge comunque molto precipitazio-
noi, deve diventare vita in essere nuvoloso, sempre umidità raggiungerà il punto più alto la sera col basse, il tasso di umidità ni. Infine i cittadini gli enti locali e le aziende a cui è
indirizzata la lettera facciano rispet-
noi in modo che noi diven- come riporta il meteo, con 98%. Il lunedì anche sarà 90%. Il lunedì la situazione più alto si registrerà sem- anche nel
tiamo questo gesto per gli probabilità di precipitazio- nuvoloso, ma le probabi- climatica dovrebbe miglio- pre la sera con l’89%. Nel beneventano del capoluogo tare il principio richiamato, e non
tollerino disservizi o sospensioni del
altri. Sembra una follia per ni comunque molto basse lità di piogge ci saranno la domenica
il nostro modo di pensare e solo nel pomeriggio, e con solo per la sera, anche per di pasqua servizio ingiustificati, come purtrop-
di agire. Ed è veramente un tasso di umidità che quella giornata il tasso più sarà prevalentemente po è già avvenuto in passato, in
varierà dal 74% del matti- alto di umidità si registrerà nuvolosa ma con probabi- modo da poter consentire a tutti i cit-
una follia che trova l’unica tadini campani e ai turisti di servirsi
spiegazione possibile nel- no al 91% della sera. Nel- nella serata con il 98%. A lità di precipitazioni solo la
l’avellinese, meta di molti Caserta le condizioni cli- mattina, e così anche il dei mezzi di trasporto pubblico anche
l’amore di Cristo per noi: in questi giorni di festività, così come
“amatevi gli uni gli altri”; campani per i numerosi matiche non miglioreran- lunedì di pasquetta anche
agriturismi, il tempo di no, ma anzi peggiorano se le probabilità di piogge si fa nel resto d’Italia e del mondo,
“quello che fate ad uno dei specie in zone di particolare attratti-
più poveri, l’avete fatto a pasqua e pasquetta non addirittura. La domenica di sono bassissime.
vità quali appunto quelle presenti
me”. nella nostra regione Campania”.
6 Venerdì 2 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

Di nuovo alle urne L’assedio


CRONACA Resta ancora da stabilire quando Il Municipio del capoluogo
la partita avrà luogo, se in autunno partenopeo è l’ultimo ‘fortino’
POLITICA o alla scdenza naturale del mandato del centrosinistra in Campania

La richiesta: primarie per la successione

Rosetta lo vedrebbe
al suo posto, ma
De Luca dice ‘no’
NAPOLI (c.c.) - Lo ha messo in
mezzo Claudio Velardi il suo guru per
Il deputato del Pdl la campagna elettorale che è stato for-
tunato per la Polverini nel Lazio, ma
Marcello Taglialatela è deputato e non per lui. Vincdenzo De Luca
coordinatore della ‘Grande Napoli’ esclude categoricamente di aver mai
del Pdl. Come lo era Cosentino per pensato o pensare di candidarsi alla
la Regione così lui dovrebbe esse-
guida del Comune di Napoli. Una
possibilità a cui anche Rosa Russo
re il candidato naturale a sindaco Iervolino che dovrebbe passargli il
testimone, aveva aperto. Non ha fatto
nomi il sindaco sui suoi possibili suc-
Iervolino tiene duro, ma entrambi gli schieramenti si preparano al voto cessori, ma ha invitato il centrosinistra
ad affidarsi alle primarie, per indivi-
duare il candidato. “Nelle regioni

Per Palazzo San Giacomo dove si è deciso il candidato con le


primarie, si è vinto - ha spiegato - è
una questione di metodi di scelta e
non di imposizioni’’. “Ci sono molti
giovani politici - ha proseguito - che

è sfida Taglialatela-Cozzolino
sarebbero in grado di amministrare
Napoli. Non si deve dire chi sì e chi
no, ma affidarsi all’elettorato, come
nel caso di Vendola in Puglia”. Poi,
con circospezione è arrivata la spon-
sorizzazione. Sull’ipotesi di una can-
Già partita la corsa per la conquista del Comune di Napoli didatura del suo collega di Salerno,
sconfitto alle
regionali da Ste-
di Peppe Papa decidere il quando la partita dovrà avere fano Caldoro, e
inizio. Se in autunno in contemporanea ora auto procla-
NAPOLI - Mentre Rosetta Iervolino con le consultazioni di Bologna, oppure a L’europarlamentare matosi capo del-
tiene duro e non molla la poltrona, alme- scadenza naturale del mandato cioè nella l’opposizione in
no per ora, la corsa alla sua successione è primavera del 2011. Un tema controverso Andrea Cozzolino è stato consiglio regiona-
già partita. Il giorno dopo i risultati delle questo in verità che è poi il motivo di eletto all’europarlamento nel le, Iervolino ha
elezioni regionali che hanno consegnato tanta ‘sicumera’ della Iervolino sul suo giugno scorso con una valan- affermato: “Ha
Palazzo Santa Lucia al centrodestra, subi- futuro da primo cittadino di Napoli. Infat- amministrato
to è cominciato l’assedio all’altro palazzo ti, in entrambi gli schieramenti, nonostan- ga di voti, è il politico emer- Salerno perchè
del potere locale, il Municipio del capo- te abbiano avviato le operazioni per l’as- gente allevato da Bassolino non dovrebbe
luogo partenopeo. Ultimo fortino, e il più salto all’ente comunale, non sono per farlo a Napoli”. “E non perchè lo ha
ambito, del centrosinistra in Campania niente decisi a dare fuoco alle polveri. detto Velardi - ha precisato - ma per-
che gli avversari sentono ad un passo Ricominciare dopo appena qualche mese, che ancora fibrilla all’interno dei due principali scire. Solo che una serie di incidenti hanno com-
partiti delle coalizioni avversarie. Taglialatela, promesso la marcia e reso più incerto il percor- chè lo sceglie il suo elettorato”. Già
dalla conquista. Il Pdl, salvo imprevisti a giochi ancora aperti per l’avvio della perchè non potrebbe aspirare alla car-
che sono sempre dietro l’angolo nel parti- legislatura del parlamento regionale, una così come lo era Nicola Cosentino per la Regio- so. Nel partito, archiviate le regionali, c’è chi
ne, dovrebbe essere il candidato naturale alla dice che cambierà tutto, l’asse Carfagna-Boc- cia? Le primarie sarebbero un terreno
to di piazza Borsa, il suo candidato lo ha nuova campagna elettorale dispendiosa ideale per confrontarsi con quello che
già individuato ed è Marcello Tagliala- sia in termini finanziari che di energie corsa per Palazzo San Giacomo. Almeno stando chino detterà l’agenda e guiderà le scelte. E
allo schema che era stato deciso tempo fa dalla Taglialatela ‘sacrificato’. sarà probabilmente il candidato del
tela. Sul fronte opposto, invece, si fa il fisiche come quella da poco conclusa, governatore, Andrea Cozzolino. La
nome di Andrea Cozzolino il quale, non è una prospettiva che alletta le forze dirigenza locale dell’organizzazione che preve- Per quel che riguarda il Pd la situazione è altret-
deva, appunto, Cosentino governatore, Luigi tanto ingarbugliata, anche se con una certezza: pratica , però come dicevamo, non
volendo dar retta alle voci che circolano politiche cittadine. Insomma, meglio se interessa De Luca che infatti ha pron-
in tal senso, sarebbe disponibile ad accet- c’è un po’ di tempo per recuperare gli Cesaro presidente della Provincia e Taglialatela Bassolino è ancora ampiamente in sella e la sua
sindaco. Un tris perfetto e molto vicino dal riu- leadership non sembra per niente sbiadita. Il tamente fatto sapere come la pensa
tare la difficile sfida. Resta ancora da ‘stimoli’ e appianare qualche tensione sull’argomento sgombrando il campo
risultato elettorale ne è stata la conferma. In con-
siglio regionale ha fatto il pieno di fedelissimi da qualsiasi dubbbio circa la sua
che assicureranno una testa di ponte fondamen- volontà di non cimentarsi. “A conclu-
Formisano: alleati per un’opposizione netta Oggi un presidio presso la prefettura dei lavoratori precari tale con il governo del socialista Stefano Caldo- sione della recente competizione elet-
ro. Servirà a non depauperare la rete di di ‘sotto- torale ho ampiamente chiarito i temi
Idv promette ‘fedeltà’ al Pd Le Rdb scuola: altri 5mila posti a rischio
NAPOLI (a.m..) - Con il decreto oggi lancia la mobilitazione in tutte
governo’ e relazioni ‘amicali’ costruita in oltre
tre lustri di esperienza amministrativa prima del
capoluogo, poi della regione. In questo quadro
prioritari del mio impegno politico ed
amministrativo - ha detto ilpriomo cit-
tadino salernitano - Pertanto è del
e archivia la piazza: non basta 195, che distribuisce le risorse pro-
venienti dallo scudo fiscale, il
Governo prepara un “ulteriore e
le regioni, soprattutto del centro-
sud, in cui operano i 15mila ex-
Lsu. A Napoli l’Rdb presenterà il
una sua discesa in campo diretta è al momento
eslusa, lo ha ribadito più volte con forza in que-
sti mesi, ma ciò non significa certo il pensiona-
tutto evidente che il mio accostamento
alle vicende che riguardano il Comu-
ne di Napoli, soprattutto in vista della
NAPOLI (alma) - Alleati del Partito demo- mento. Non ci pensa proprio, anche questo ha
cratico per un’opposizione netta e rigorosa inaccettabile taglio alla qualità del libro bianco “Appalti di pulizia tornata elettorale dell’anno prossimo,
servizio e a quasi 5mila posti di nelle scuole. Ex-Lsu-Una storia chiarito. Andrea Cozzolino è il politico emer- è del tutto estemporaneo e privo di
al neoeletto governo di centrodestra in lavoro nella scuola, prevedendo infinita”, nel quale si spiega “come gente della genia di dirigenti che l’ex governato-
Campania. E’ la linea politica indicata dal qualsiasi fondamento’’. Poi per essere
una riduzione pari a un terzo delle la scelta dell’esternalizzazione dei re ha allevato in questi anni, sistemato con una più chiaro ha aggiunto: “Mi auguro
segretario regionale di Italia dei Valori, risorse necessarie per il finanzia- servizi, operata nel 2001 dal valanga di voti all’europarlamento dopo l’espe-
Nello Formisano, dopo i risultati delle ele- che sul nulla non si apra un inutile e
mento delle attività di pulizia e Governo di centrosinistra e avalla- rienza all’assessorato alle Attività produttive fuorviante dibattito, evitandomi anche
zioni che hanno visto l’elezione di quattro segreteria svolte dagli ex-Lsu ta da Cigl, Cisl e Uil, costa 75 della Regione e pronto a raccogliere il via libera
consiglieri del partito di Di Pietro. “Nessu- per il futuro di ribadire la presente
(lavoratori socialmente utili), lavo- milioni di euro in pi- rispetto del suo mentore per la fascia tricolore della terza posizione, talmente netta da non con-
na risposta ‘di pancia’ - ha spiegato Formi- ratori in appalto e co.co.co.”. E’ all’assunzione diretta di tutti gli ex- città d’Italia. Sarà necessario vincere qualche
sano - la piazza va bene, ma siamo un par- sentire alcun ulteriore equivoco’’.
quanto denuncia la Rdb (rappresen- Lsu”. A seguire ci sarà un presidio comprensibile resistenza nel partito, ma questo Stop, chiuso il discorso. Fino a prova
tito che vuole stare dentro le istituzioni per- tanza sindacale di base), che per presso la prefettura di Napoli. non è un problema visto come sono andate le
che’ solo così si cose nell’ultimo week end. contraria.
può cambiare in
meglio”. Il segreta-
rio campano ha
rivendicato un “suc-
cesso che va oltre le
previsioni, con i
voti triplicati
rispetto alle regio-
Maisto (Api) e D’Angelo (Sel) sperano ancora
nali del 2005” e si è
augurato che la
legge regionale
L’ex vicepresidente della giunta regionale Valiante insiste: al centrosinistra spettano due seggi in più
“che ha permesso al NAPOLI (al.ma..) - In attesa della collegate al presidente eletto otten- bisognerebbe dunque rifare i calcoli,
consiglio della proclamazione ufficiale degli eletti gono minimo il 60% dei seggi in e allora la notizia sarebbe positiva
Campania di diventare il piu’ ‘rosa’ d’Ita- al consiglio regionale, tiene banco la consiglio (ovvero 36 consiglieri)” e per Stefano Caldoro che si libere-
lia, venga estesa anche al resto del Paese”. polemica sull’attribuzione dei seggi comunque “non più del 65% (cioè rebbe dell’imbarazzante alleato con-
“Saremo fedeli alleati del Pd, in Campania effettuata dal ministero degli Inter- 39 consiglieri)”. La differenza, tra dannato a due anni e otto mesi di
come in Italia, secondo la linea indicata ni. E sia Pietyrto Maisto (Api) che minimo e massimo, la fa esclusiva- reclusione per concorso esterno in
dal congresso”, ha aggiunto per poi annun- Sergio D’Angelo (Sel) possono con- mente la percentuale che la coalizio- associazione mafiosa. Nel centrosi-
ciare a breve una raccolta firme contro il tinuare a sperare. Il sito web del ne vincente ha strappato alle urne. nistra sarebbero ripescati Maisto e
nucleare e la privatizzazione dell’acqua. dicastero ha premiato la coalizione Sotto il 60% si applicherebbe il D'Angelo. I due consiglieri in meno
Tra i consiglieri eletti c’è anche l’unico vincente di centrodestra con 38 posti primo comma dell’articolo 6, quindi al centrodestra riaprirebbero la
riconfermato, Nicola Marrazzo, il quale ha e ‘penalizzato’ il centrosinistra cui l’attribuzione di 36 consiglieri; bagarre nello schieramento di De
ne sono andati 22. Una interpreta- sopra il 60% si entra nel caso del Luca, che passerebbe così dai 22
assicurato anche lui “un’opposizione netta zione sbagliata, però della legge secondo comma, cioè 39 consiglieri. eletti a 24.
in consiglio regionale, insieme al Pd. Ma elettorale regionale la quale, secon- In Campania, sommando tutte le
un’altra battaglia su cui Italia dei Valori do l’ex vicepresidente della giunta percentuali dei partiti, il centrode-
deve iniziare a riflettere riguarda, a mio di Palazzo Santa Lucia, Antoinio stra ha ottenuto il 58,6% e su questo
L’INTERPRETAZIONE
parere personale, il Comune di Napoli. Non

“ “
Valiante e il responsabile regionale avrebbe diritto a 36 consiglieri e L’ARTICOLO 6 CONTE E AVETA FUORI
bisogna continuare a tenere in vita qualco- dell’Alleanza per l’Italia, Bruno non a 38 come. Se questa tesi fosse
sa che non va quando non ci sono più le Cesario, ne assegnerebbe invece 36 giusta, Roberto Conte eletto con la
condizioni per andare avanti”. Un’idea che alla maggioranza e 24 all’opposizio- lista dell’Alleanza di Popolo e con
La coalizione vincente Roberto Conte e Carlo Aveta
però non viene raccolta da Formisano. “Mi ne. Insomma, secondo i due, il mini- La Destra di Storace, resterebbero non ha superato il 60% e resterebbero fuori dall’as-
auguro - taglia corto - che ci sia il tempo di stero non avrebbe tenuto conto del- fuori dal Consiglio. Se l’interpreta-
far scegliere ai cittadini. Spero in ogni caso gli spettano solo 36 posti semblea e Caldoro tirerebbe
l’articolo 6 della legge della Campa- zione della norma richiamata da
che si facciano primarie di coalizione”. nia che recita testualmente: “Le liste Valiante e Cesaro fosse corretta, in Consiglio un sospiro di sollievo
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Venerdì 2 Aprile 2010
7
IL NUOVO GOVERNO REGIONALE DOPO LE ELEZIONI
Si vanno definendo i criteri Nella prima scelta del neo
per la composizione presidente i non eletti
della squadra di governo e gli esterni

Ronghi in pole position per l’assessorato al Lavoro, Bottino per la Pubblica istruzione e Calabrò per la Sanità

Giunta, gli esclusi alla finestra


D’Ercole, Gagliano e Sagliocco sperano nel ‘ripescaggio’. Agricoltura contesa tra Schifone e Romano
IN PROVINCIA NAPOLI (iolanda chiuchiolo) -
Più che un criterio per ora è stata
nella stessa veste. A tale incarico
pare ambisca Ciriaco De Mita
delega alla Sanità. La delicata
situazione impone un supple-
no Schifone e Paolo Romano.
Per il consigliere napoletano e
stabilita una tendenza con la per un suo fedelissimo, il presi- mento di impegno nell’indivi- per quello casertano è stata ipo-
Malvano, Muro, quale indirizzare la composizio-
ne della giunta regionale. Non
dente dell’Asi, Pietro Foglia.
Tuttavia D’Ercole e Foglia
duazione della personalità adatta
a rivestire tale incarico. Caldoro
tizzata l’attribuzione della dele-
ga all’Agricoltura. Ma la partita
Ascione e i nuovi scegliere i consiglieri eletti vuol
dire risolvere una gran parte dei
sarebbero incompatibili: difficile
l’attribuzione di due assessorati
ha in testa una persona “compe-
tente”, ma non è detto che debba
si complica per loro due dal
momento che una personalità
problemi che si potrebbero deter- ad Avellino. La città di Salerno, essere necessariamente un medi- esterna potrebbe essere indivi-
eletti: è l’ora minare con le richieste avanzate
da tanti a partire dal giorno dopo
invece, potrebbe recuperare Sal-
vatore Gagliano. Tra le poche
co. L’attenzione è puntata su
Raffaele Calabrò, deputato del
duata per rivestire lo stesso
incarico e dovrebbe essere Vito
del rimpasto delle elezioni. Ma non meno dif-
ficile potrebbe essere scegliere
certezze quella che all’Udc andrà
sicuramente almeno un assesso-
Pdl, che rivestì lo stesso incari-
co all’interno della giunta
Amendolara, presidente della
Coldiretti.
tra coloro che sono rimasti fuori rato di ‘peso’, come ad esempio i Rastrelli; papabile anche il Il disegno della giunta regionale
dal parlamento regionale se fosse Trasporti per Pasquale Somme- deputato Giuseppe Scalera; non si va componendo da ieri insie-
questo l’obiettivo da perseguire. se. da ultimo si è fatto il nome del- me ad un altro, quello della
Si affollano quindi i balconi A sperare nel ‘ripescaggio’ l’urologo Vincenzo Mirone. giunta provinciale. Luigi Cesa-
degli spettatori fiduciosi che le anche Giuseppe Sagliocco, l’u- Non è esclusa la possibilità che ro e Caldoro condividono una
decisioni del neo governatore e scente casertano eletto nelle fila Caldoro possa guardare con serie di problemi e indicazioni.
dei partiti possano vedere loro di Fi che per una manciata di attenzione all’impegno che sui Tra queste c’è quella di Alberto FRANCESCO D’ERCOLE
protagonisti. Potrebbe essere voti non risiederà in Assise. Atti- problemi della sanità campana Bottino che in Regione potrebbe
valutata con particolare attenzio- vità di recupero potrebbe essere ha speso il consigliere regionale essere l’assessore alla Pubblica Il capo dell’opposizione
ne la posizione del capo dell’op- indirizzata anche nei confronti di Rivellini che oggi terrà un’altra Istruzione, mentre alla Provin- non è stato rieletto,
posizione uscente, Francesco Salvatore Ronghi che, non per- conferenza stampa sul tema. Se, cia, l’assessore all’Edilizia sco- ma potrebbe tornare
D’Ercole che non è stato rieletto. chè non eletto, ma alla luce del- invece, dovesse prevalere la ten- lastica. Per entrambi i presidenti nelle vesti di assessore
Dopo essere stato assessore alle l’intenso lavoro svolto negli anni denza di premiare i consiglieri si pone anche il problema della alle Attività produttive,
Attività produttive della Giunta passati, potrebbe essere destinato potrebbero essere schierati in ‘collocazione’ di Franco Mal- incarico che ebbe
Rastrelli, D’Ercole spera di all’assessorato al Lavoro. prima fila per ottenere un posto vano e Luigi Muro dimessisi nella giunta Rastrelli
poter rientrare a Palazzo S. Lucia Un capitolo a parte merita la nella squadra di governo Lucia- per la campagna elettorale.

LUIGI CESARO
Il presidente della Provincia
IN CONSIGLIO
alle prese con il primo
rimpasto del suo esecutivo Passaggio
NAPOLI (rr) - Non è solo
di consegne
una la giunta in via definizio-
ne per il centrodestra, ma due.
Alla Regione la coalizione
sarà alle prese con la compo-
il programma nel Mpa:
sizione ex novo del primo
esecutivo guidato dal gover-
natore Stefano Caldoro,
entra Marino
mentre alla Provincia, il presi-
dente, Luigi Cesaro, è chia-
mato a un rinnovo. Per lui il
primo rimpasto è vicino. A
determinare tale esigenza i
risultati elettorali: Domenico
De Siano capogruppo Pdl nel-
l'assise di Santa Maria La
Nova è stato eletto in Consi-

Caldoro inizia da sanità e lavoro:


glio Regionale; Giuseppe NAPOLI - Il Mpa in consiglio
Fuschino eletto nella lista regionale munito di “dinosau-
Cesaro è diventato sindaco di ri” giocattolo per dimostrare
Arzano; Ermanno Schiano che contro di loro e “i merce-
va invece al ballottaggio per nari della politica, abbiamo
la fascia tricolore di Bacoli. vinto la sfida del rinnovamento
Le loro scelte avranno comun- e del nostro progetto sociale e
que un peso nel rimpasto. Le
regionali pesano sulla Provin-
cia anche per le scelte di due
assessori che hanno firmato le
loro dimissioni prima di ini-
ziare la campagna elettorale:
troppi sprechi, pessima assistenza popolare con l’elezione di
Angelo Marino al Consiglio
regionale”. Così il dirigente
nazionale del Movimento per
l’Autonomia e Vice presidente
del Consiglio regionale, Salva-
Franco Malvano e Luigi
Muro. I risultati di entrambi
non sono stati dei migliori,
dunque tocca capire cosa fare,
“Bisogna mettere i conti in ordine e razionalizzare le spese” tore Ronghi, nella conferenza
stampa, tenuta, ieri ha per pre-
sentato il neo consigliere regio-
nale del MpA. Ronghi ha effet-
NAPOLI (rr) - Sono sanità e giunta una volta preso possesso lavoro e quindi direttamente col- alle Pari Opportunità “ha rag-
se richiamarli in Giunta, lavoro le priorità del neo governa- dei pieni poteri di governatore, legati al settore produttivo”. giunto un risultato straordinario tuato il “passaggio di conse-
opzione non gradita al presi- tore della Regione Campania, Ste- secondo quanto si apprende, il neo Per quanto riguarda l’area di di consenso. Era l'espressione del gne” al suo successore in Con-
dente sembrerebbe, oppure fano Caldoro, intervenuto ieri a governatore esaminerà la questio- Bagnoli il neo governatore chiede governo, il segnale forte che il siglio regionale, consegnando-
sostituirli aprendo una lunga 'La telefonata', la rubrica di Bel- ne con degli esperti per arrivare “celerità degli interventi e tempi governo ci era vicino”. Il presi- gli quattro fascicoli contenenti
discussione all'interno del Pdl. pietro in onda all'interno della tra- alla soluzione coerente con le certi”. Si tratta di un problema dente della Regione Campania le iniziative e le proposte di
Una grana potrebbe scoppiare smissione “Mattino Cinque”, su posizioni espresse ieri. che “si trascina ormai da vent'an- ribadisce che “crediamo nella legge che sono state presentate
nelle mani di Cesaro a causa e che dovranno essere portare a
Canale 5. “Mettere i conti in ordi- Per quanto riguarda il tema del ni. E' un territorio che rientra nel Regione aperta, non chiusa in se termine nella nuova legislatura
delle rivendicazioni dell'Udc ne ed arrivare ad una razionaliz- lavoro, il neo governatore dichia- Comune di Napoli, che ha le com- stessa, che lavori d'intesa con i
di ottenere un terzo assessora- sui temi fondamentali del lavo-
zazione, in particolare della parte ra: “In Campania non si deve per- petenze sulle scelte urbanistiche. grandi progetti del governo ro, del decentramento ammini-
to che dovrebbe con tutta pro- ospedaliera. - così Caldoro conta dere un solo posto di lavoro sulle Noi interverremo per trovare le nazionale, proiettata verso l'Eu-
babilità andare al consigliere strativo, dell’ambiente, della
di risolvere l'emergenza sanità - grandi vertenze. Noi siamo stati risorse sui grandi progetti di svi- ropa e soprattutto verso il Medi- lotta agli sprechi e alla “casta”.
provinciale Alfonso Ascione. Ma c'è soprattutto il problema di classificati come l'ultima regione luppo, perchè Bagnoli deve esse- terraneo - ha aggiunto Caldoro -
Per lui un ritorno a piazza “Porteremo avanti alla Regio-
una sanità per il cittadino, perchè europea in termini di occupazione re vista in grande”. Il Sud si riscatta se guarda in ne il progetto sociale e popola-
Matteotti, già nel 2004 era il paradosso è che noi spendiamo guadagnando anche in questo Sono trascorsi oramai alcuni gior- grande, non se si chiude in se
assessore al Turismo nella re per lo sviluppo del territorio
di più che nel resto d'Italia e caso la maglia nera. - aggiunge - ni dalla consultazione elettorale, stesso com'è avvenuto in questi promosso dal MpA e dalla
Giunta Di Palma. Ci sarebbe offriamo la peggiore assistenza. E' Questo vuol dire anche che dob- ma il risultato va ancora com- anni”.
l'ex direttore regionale del nostra comunità politica ed
evidente che siamo di fronte ad un biamo costruire dei profili profes- mentato nei casi particolari, come Dunque ora non resta che lavora- umana - ha detto -, composta
Miur Alberto Bottino al grave spreco”. sionali che servano al mercato del per Mara Carfagna. Il ministro re alla squadra di governo: “Il
quale dovrebbe andare l'edili- da oltre duemila militanti che
Caldoro è intervenuto anche sul- mio obiettivo è la costituzione di vivono la politica come passio-
zia scolastica. Non è esclusa l’utilizzo della pillola abortiva, la una giunta che sia una vera squa-
l'ipotesi di aumentare il nume- ne e spirito di servizio per la
ro dei componenti della squa- gente”. Sul lavoro, tema ogget-
dra. Il Presidente della Pro- to della approvazione del Testo
vincia al suo insediamento Sulla pillola abortiva: Sulla giunta: Unico per la qualità e la sicu-
infatti ha mantenuto diverse rezza, che porta la firma dello
deleghe: Sport, Agricoltura, “Deve essere “Il mio obiettivo stesso Ronghi e dell’assessore
Gabriele, “promuoveremo
Cultura, Polizia Provinciale. prevista solamente è costituire una squadra politiche attive per l’occupa-
Inoltre, c'è da sostituire Anto-
nio Iorio, che ha lasciato per in regime di ricovero che condivide un disegno zione, conferendo un ruolo
motivi personali la delega al centrale all’Agenzia per il
ospedaliero” di cambiamento” lavoro e promuovendo una for-
Bilancio. I tempi non dovreb- mazione professionale finaliz-
bero essere lunghissimi: il 30 zata, attraverso l’affiancamen-
aprile è il termine ultimo per Ru486. Secondo il neo presidente dra compatta che condivida un
“deve essere prevista solo in regi- disegno di cambiamento e di rin- to delle aziende” ha spiegato
l'approvazione del Bilancio e Ronghi. E proprio il Lavoro
in aula dovrà esserci un asses- me di ricovero. Sono per la difesa novamento, perchè abbiamo rac-
della vita e il ricovero ospedaliero colto un grande consenso intorno potrebbe rivedere Ronghi pro-
sore alle Finanze. Già da mar- tagonista nella distribuzione
tedì prossimo s'inizierà a è a tutela della salute della a un programma chiaro di rispo-
donna”. Quanto ai provvedimenti ste concrete sui grandi temi della degli incarichi assessoriali.
discutere di nomi e caselle.
che saranno adottati dalla sua Regione”, ha concluso Caldoro.
8 Venerdì 2 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

LA RIUNIONE PER DECIDERE LE DATE DI CONVOCAZIONE DELL’ASSEMBLEA CITTADINA


UNA ‘MANO’
INASPETTATA Dopo le festività la conferenza dei capigruppo
NAPOLI (c.c.) - Dopo le festività di comunali, due del Pd e due del grup- cui non passasse il bilancio e quindi
Pasqua, si riunirà la conferenza dei po misto, sarebbero pronti a cambia- ci fosse lo scioglimento del Consi-
capigruppo consiliari del Comune di re casacca e passare nell’Udc, nel- glio comunale. “Dopo la pausa elet-
La motivazione: il termine Napoli per trovare un accordo sulle
date di convocazione delle sedute
l’Udeur e nel nuovo Psi. In primis
Saverio Cilenti, Emilio Montema-
torale bisogna dare immediatamente
certezza contabile ed amministrativa
del 30 aprile coincide (forse tre in tutto) del parlamento cit-
tadino e soprattutto per individuare le
rano e Carmine Simeone. Napoli al
voto a ottobre come Bologna? Sono
all’esercizio di bilancio dell’ente -
dice Raffaele Carotenuto capogrup-
con quello della presentazione priorità da affrontare in questo scor-
cio di consiliatura. Secondo indiscre-
in tanti ad augurarselo, il centrode-
stra e i bassoliniani. Conti alla mano,
po di Prc - Niente alibi alla dirigenza
di palazzo san Giacomo che avanza
dei consuntivi 2009 zioni raccolte dall’agenzia ‘Il Veli-
no’, la prima riunione potrebbe esse-
per il sindaco Iervolino, al momento
non dovrebbero esserci problemi di
su scelte non ancora vagliate dal-
l’assemblea elettiva”. Sarcastico il
re fissata il 19 aprile. L’obiettivo tenuta, ma il primo cittadino specifi- commento di Salvatore Varriale
della maggioranza è evitare il voto cando che “i cambi di casacca sono consigliere del Pdl. “Come uomo di
anticipato, sciogliendo alcuni nodi squallidi” ha dimostrato di nutrire parte - sottolinea - mi augurerei che
di Ciro Crescentini programmatici per accontentare tutte qualche timore. Appare difficile che il sindaco rimanesse al suo posto
le anime interne al centrosinistra. in queste ore ci siano cambi di casac- fino alla scadenza del mandato,
NAPOLI - Il sindaco di Napoli Quelle in fibrillazione, quelle che ca in sfavore della Iervolino, ma nes- quando il centrosinistra faticherà
Rosa Russo Iervolino e la sua pensano di abbandonare la nave che suno lo esclude a priori. Il voto anti- ancora più che alle regionali ad
giunta potrebbero salvarsi e allon- affonda, quelle fedeli sin dal primo cipato in autunno, in ogni caso, si essere credibile parlando di cambia-
tanare lo spettro delle elezioni anti- giorno. Almeno quattro consiglieri potrà svolgere soltanto nel caso in mento”.
cipate. Il ministero dell’interno
potrebbe prorogare al 31
maggio il termine per la
deliberazione del bilancio
di previsione per l’anno L’associazione nazionale dei Comuni e delle Comunità montane avevano evidenziato difficoltà tecnico-contabili
2010 da parte degli enti

Iervolino ‘salva’, Bilancio a giugno


locali. Fonti del ministero
sostengono che il respon-
sabile del ministero
potrebbe accogliere la
richiesta dell’Associazione
Nazionale Comuni Italiani
e dell’Unione dei Comuni
Montani che hanno evi-
denziato difficoltà tecni-
che-contabili. A seguito
delle rilevanti novità legi-
Fonti del Viminale fanno sapere che slitterà la scadenza per l’approvazione della manovra
slative che negli ultimi anni hanno
riguardato le entrate degli Enti
GRAN DA FARE
locali, molti Comuni vivono anco- PER L’AVVOCATURA
ra nell’incertezza circa l’esatta
entità delle entrate ed in particola-
re dei trasferimenti erariali che
Cause di lavoro
saranno loro corrisposti nell’anno
2010. “La scadenza del 30 aprile al Comune,
coincide con quella prevista per la
presentazione dei bilanci consunti-
vi 2009 - spiegano le associazioni
quaranta
dei Comuni - si rischia pertanto, di
ingenerare difficoltà nella redazio-
al mese
ne e approvazione contestuale dei
documenti contabili”. Una proroga NAPOLI (c.c.) - I dipen-
‘preziosa’, un tempo necessario denti comunali portano
per il primo cittadino di Napoli l’Amministrazione davanti
che avrebbe la possibilità di alla magistratura del lavo-
ricompattare la maggioranza di ro. Il Comune è stato
centro sinistra e riaprire il dialogo L’AFFAIRE BUONI MENSA costretto a chiedere all’uf-
ficio Avvocatura di ‘resi-
con l’opposizione di centro destra
sul documento contabile redatto stere’ ai giudizi proposti
dall’assessore al bilancio Michele dai lavoratori innanzi alla
Saggese sezione lavoro del tribuna-
(nella foto). le di Napoli. Ogni mese, si
NAPOLI (c.c.) - Il Comune di discutono almeno quaranta

Casse al verde e la gara d’appalto


Una vera e Napoli non ha ancora indetto la
propria stra- cause di lavoro contro la
gara d’appalto per la ricerca della riorganizzazione della
tegia politi- società di gestione del servizio macchina amministrativa
ca. A quan- sostitutivo di mensa, mediante del comune di Napoli, la
to pare, buoni pasto cartacei per i 13 mila mancata attribuzione di
Rosetta
intendereb-
be sganciar-
si dai bas-
soliniani,
dipendenti comunali. A quanto
pare, non ci sono risorse finanzia-
rie. E’ stato prorogato il contratto
di appalto in favore dell’associa-
zione temporanea di imprese gui-
per i ticket restaurant non parte qualifiche interne, di diffe-
renze salariali ed elementi
contributivi. Secondo alcu-
ne indiscrezioni Palazzo
San Giacomo avrebbe già
rivendicare
autonomia, indipendenza, stempe-
rando le tensioni e rispettare il
data dalla Qui Ticket Service e
dalla E.P srl, il gruppo di imprese
che tre anni fa si è aggiudicato il
Prorogato per ora il contratto in favore dell’attuale fornitore collezionato duecento sen-
tenze sfavorevoli e sarebbe
stata costretta a ricorrere
ruolo degli esponenti dell’ala servizio, per un importo comples- re le mense, con relativi addetti, così che, in un paese affogato di chef). Gli appalti per i buoni pasto alla Corte di appello di
moderata e cattolica del Pd. Inve- sivo di oltre 36 milioni di euro. per i dipendenti; i lavoratori inta- leggi, regolamenti e cavilli, nel hanno tutti la stessa caratteristica: Napoli. Intanto, prosegue
ce, gli uomini del governatore Una scelta, contestata dai lavorato- scano, al di fuori della busta paga, business dei buoni pasto ciascuno si assegnano la protesta dei dipendenti.
uscente punterebbero alle elezioni ri. “Sono pochissimi gli esercizi un ticket che fino a 5,29 euro non può ritoccare i numeri come vuole attraverso il Commenti durissimi con-
anticipate. La fascia tricolore par- pubblici che hanno stipulato la è gravato da contributi e tasse; 100 sapendo che l’unico conto, alla meccanismo tro i sindacati confederali
tenopea non sarebbe d’accordo. convenzione con la Qui Ticket Ser- mila esercenti si ritrovano con fine, lo paga il consumatore. Le del massimo Cgil, Cisl e Uil. “Si devo-
Secondo alcune indiscrezioni tra- vice - spiega Francesco un impie- clienti che non devono cercare o statistiche dell’Istat sono chiare: ribasso. no immediatamente dimet-
pelate dalla sede di Palazzo San gato di via Verdi - E non finisce sfilare alla concorrenza. Ma l’affa- negli ultimi due anni nei bar delle Vince chi fa tere, hanno firmato un
Giacomo, la Iervolino preparereb- qui. Spesso, siamo costretti a re più grande lo fanno le ‘sette grandi città i prezzi dei panini e lo sconto più accordo che avalla il
be un maxirimpasto, sostituendo pagare una gabella del dieci per sorelle’ della ristorazione: quelle dei tramezzini sono più che rad- alto. L’ultima taglio dei salari” - spiega-
almeno tre assessori, rinnovando i cento ai commercianti”. Ogni gior- società che gestiscono i buoni doppiati. Il mercato italiano è nelle gara, bandita no in una nota i lavoratori
consigli di amministrazione delle no oltre 2 milioni di italiani si pre- pasto, controllano un mercato di 2 mani di sette società che si divido- dalle Ferrovie comunali che hanno pro-
partecipate comunali, inserendo sentano al bar, in un ristorante, dal miliardi di euro l’anno e sono riu- no l’85 per cento dei 2 miliardi di dello Stato, si mosso un comitato di lotta
persone di alto profilo e competen- salumiere, e pagano il conto con i scite a portare le commissioni euro messi sul tavolo dalle grandi è appena con- indipendente. “Hanno
za. Insomma, un programma di buoni pasto ricevuti dall’azienda incassate per il servizio fino al 15 imprese e dalla pubblica ammini- clusa con aumentato gli stipendi ai
fine consiliatura, concordato con dove lavorano come integrazione per cento per ciascun buono. La strazione. La parte del leone la l’aggiudica- dirigenti e ai detentori
tutti i consiglieri comunali, di dello stipendio. Finora, un buon gestione dei buoni pasto è un’atti- fanno i quattro marchi francesi zione di un appalto pari a 31 milio- delle posizioni organizza-
minoranza e di maggioranza. “Il affare per tutti. Le grandi società vità stranamente priva di qualsiasi (Ticket restaurant del gruppo ni di euro, con uno sconto del 17 tive” - affermano i lavora-
programma potrebbe essere con- non hanno il problema di attrezza- regola e controllo. Si è scoperto Accor, Sodexho, Day e Buon per cento. tori - La stragrande mag-
cordato con Vincenzo De Luca, gioranza di dipendenti che
leader dell’opposizione in consi- non hanno santi in paradi-
glio regionale - confida un consi-
gliere comunale del Pd fedelissimo DOPO 240 ANNI NUOVAMENTE ESPOSTE IN DUOMO so appartenenti alle cate-
del sindaco - Non solo. Il primo
cittadino sarebbe pronta a riallac-
La giunta gorie a,b,c,d ha subìto la
cancellazione dell’inden-
nità di produttività previ-
conferma
ciare un serio rapporto istituziona-
le e politico con il neogovernatore
della Campania Stefano Caldoro”.
La Iervolino è serena. Ha incontra-
I fedeli ritrovano le statue lignee la Ztl cittadina
sta dall’articolo 17 del
contratto”. I lavoratori
perderanno ogni anno
complessivamente un
to il presidente del consiglio comu- milione ottocento euro e si
nale, Leonardo Impegno, con il
quale ha discusso della situazione
politica e degli impegni che atten-
dono la maggioranza e l’opposi-
del ’700 del tesoro di San Gennaro NAPOLI - La giunta
comuale di Napoli, su pro-
posta degli assessori Nasti,
Nuzzolo e Scotti ha approva-
pagheranno la metà del
cosiddetto aumento dei
ticket. Lo prevede una cir-
colare emanata dalla giun-
zione: primo tra tutti, l’approvazio- NAPOLI - Le statue lignee scuola napoletana che nel Sei- Cappella risale alla settimana Maria che recitavano davanti al to la delibera che ribadisce le ta di centro sinistra. E non
ne del bilancio Preventivo. Subito dipinte, appartenenti all’immen- cento e nel Settecento fiorirono, santa del 1775 e poi sono state gruppo ligneo. A distanza di limitazioni previste dalla Ztl finisce qui. Il ticket non
dopo le vacanze pasquali saranno so tesoro di San Gennaro, torna- producendo per tutta l’Europa accantonate per far posto soprat- 237 anni, dunque, la mirabile su tutto il territorio cittadino, sarà concesso ai lavoratori
convocate le riunioni della com- no in Cappella dopo 240 anni. soprattutto personaggi devozio- tutto a quelle d’argento. Dagli opera degli artigiani del tempo, tra le 7.30 e le 10.30 nelle che beneficano delle ferie
missione consiliare bilancio e del Si tratta di un gruppo di splendi- nali e/o presepiali. Dai docu- antichi documenti emerge la Vergine Addolorata con il giornate di lunedì, mercoledì o in malattia. Negli ultimi
consiglio comunale. Ieri mattina, de statue lignee policrome del menti dell’archivio del tesoro anche una curiosità: ai fedeli reliquario in rame dorato e l’Ec- e venerdì dei mesi di aprile, mesi, centinaia di lavora-
Rosetta a margine di un’iniziativa Settecento raffiguranti la Vergi- risulta che l’ultima volta in cui venivano concessi a cento gior- ce Homo saranno esposti ai maggio e giugno 2010 a par- tori e lavoratrici per evita-
organizzata presso la sede munici- ne Addolorata, l’Ecce Homo, il le statue sono state esposte in ni di indulgenza per ogni Ave fedeli nella settimana di passio- tire dal 7 aprile prossimo. Il re la decurtazione dei
pale, ha risposto con ironia, a chi Cristo Risorto e l’arcangelo ne a partire da oggi venerdì provvedimento, che segue la miseri salari si sono pre-
ventilava l’ipotesi dello sciogli- Raffaele donate al santo Patrono santo, mentre il Cristo Risorto sperimentazione effettuata sentati sui posti di lavoro
mento del parlamento cittadino. Ha e ritrovate in uno dei depositi sarà esposto sull’altare maggio- nei mesi di febbraio e di pur avendo la febbre e la
ricordato una canzone popolare del della Cappella. Le statue, dal- re della Cappella domenica per marzo, oltre ad evitare prov- bronchite. Una vera e pro-
passato: “E’ come una vecchia l’alto valore artistico, culturale la Pasqua.Subito dopo, e cioè a vedimenti emergenziali in pria umiliazione. Eppure il
oltre che naturalmente spiritua- partire già da lunedì in Albis, tema di inquinamento atmo- diritto alla tutela della
canzone, ‘prima eravamo in 3 a sferico, ha evidenziato buoni
ballare..., adesso sono sola...’, le, restaurate grazie alla costante sarà possibile ammirare questi salute e dell’integrità psi-
opera di recupero della Deputa- ritrovati capolavori, insieme alla risultati in termini di mobi- cofisica sono sanciti dai
infatti, prima dividevano gli attac- lità, incentivando l’utilizzo
chi tra me, il presidente della Pro- zione con il Museo del Tesoro statua dell’arcangelo Raffaele, contratti nazionali e dallo
di San Gennaro, sono capolavo- nelle sale del Museo del Tesoro del trasporto pubblico. statuto dei lavoratori.
vincia e della Regione, adesso
hanno solo me”. ri realizzati dagli intagliatori di di San Gennaro.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Venerdì 2 Aprile 2010
9
Il personale medico e paramedico si è autosospeso per alcune ore dopo la disposizione del trasferimento dei degenti

Reparti accorpati, protesta al Cardarelli


‘Congelato’ il provvedimento che dispone l’unificazione delle Neurochirurgie
di Flora Pironcini punto, la misura adottata dell’a- sistemate in due stanzoni con un
zienda ospedaliera non tiene sicu- unico servizio igienico e affollate
NAPOLI – Ritornano sul piede ramente conto delle cifre. Alla di malati non poco gravi. Insom-
di guerra i lavoratori del reparto Neurochirurgia, che tra l’altro ma è ancora al palo quel più
di neurochirurgia dell’ospedale rappresenta una vera e propria ampio progetto di riorganizzazio-
Cardarelli che ieri si sono auto- eccellenza del nosocomio cam- ne degli accessi al pronto soccor-
consegnati dalle attività e inter- pano, non si vuole tenere conto so che dovrebbe prevedere anche
venti per impedire la chiusura del neanche dei 1.200 interventi l’istituzione di presidio territoriale
reparto, dovuta da “una scelta effettuati nel solo 2009 che, con del 118 nelle vicinanze dell’ospe-
scellerata da parte della direzio- l’accorpamento dei due reparti, dale con una funzione di filtro ai
ne generale” come sottolineato diventerebbero impossibili. “La numerosi accessi impropri all’u-
in una nota dal gruppo comunale situazione del nuovo reparto di nità di emergenza che si registra-
dei Comunisti Italiani. Nel miri- Neurochirurgia del Dea è davve- no ogni giorno. Al momento, l’u-
no la scelta di abolire, in nome ro strana” continua la nota dei nica strategia che si sta mettendo
del risparmio, l’unità di Neuro- Comunisti al consiglio comunale. in atto è quella di sopprimere le
chirurgia funzionale (in elezione) “Ci risulta, tra l’altro, che la unità specialistiche (almeno quel-
dell’ospedale accorpata al diparti- mappatura rischi non sia ancora le senza primario) così da non
mento di emergenza con dieci stata eseguita, nonostante la sol- intaccare i poteri forti e trasfor-
posti letto che dovranno ospitare lecitazioni”. Conclude la nota. mando il più grande ospedale del
sud in un unico grande ghetto per
l’urgenza. Il tutto all’insegna di
Alcuni dipenden- un presunto risparmio. Intanto,
SENZA PRIMARIO ti dei reparti di gli attimi di tensione registrati ieri
Neurochirurgia nei reparti, si sono risolti con una
Unità specialistiche dopo la decisio- ennesima sconfessione dei sinda-
“Al momento, l’unica strategia che si sta ne di autoso- cati travolti dall’arrivo del neo
mettendo in atto è quella di sopprimere le spendersi dal consigliere regionale, Pietro Dio-
unità specialistiche, almeno quelle senza servizio dato, che in accordo con Granata
primario” ha rimandato il ‘trasloco’ dei
pazienti e dell’intero reparto.
Nella foto a destra l’uni-
anche gli interventi di elezione. Decisioni poi che, secondo le co bagno presente nel Il direttore sanitario Granata ha
Al Pronto soccorso approda, organizzazioni sindacali, com- padiglione in cui andreb- per ora rimandato il ‘trasloco’
quindi, anche la Neurologia di
elezione con funzionerà per di
porteranno un ulteriore sovraffol-
lamento del Dipartimento di
bero i due reparti dei pazienti e del reparto
Le cause
più da unità stroke per il tratta-
mento in urgenza degli ictus. Con
emergenza che, al terzo piano del
nuovo pronto soccorso dovrà col- “Non tiene conto dei
1.200 interventi
e gli effetti
una delibera definita “semiclan- locare anche 40 posti letto per la
destina” approvata il 31 dicem- Neurochirurgia e circa 30 posti effettuati nel solo
2009”
31 DICEMBRE
bre scorso e pubblicata all’albo letto per la Neurologia. Una scel-
soltanto il 26 gennaio, la direzio- ta considerata inaccettabile e che A farne le spese E’ la data in cui è stata
ne del Cardarelli, diretta da si dimostrerà un flop ancor più sono soprattutto i approvata la delibera che
Rocco Granata, invece di grave di quello dell’accettazione reparti senza prima- i sindacati e le rappre-
decongestionare l’unità per le medico-chirurgica, dove malati e rio sentanze politiche defini-
emergenze ha deciso di soppri- personale vivono in condizioni scono semiclandestina,
mere la Neurochirurgia funziona- inenarrabili. Posti letto di cui, in Tra le altre criticità
perché resa pubblica
le. Se il piano di rientro prevede realtà, ben quindici sono veri e c’è il reparto di
dei tagli al fine di sanare un bilan- propri posti barella divisi da sem- Accettazione medi- solo il 26 gennaio
cio che presenta buchi da ogni plici tende. Barelle che saranno co chirurgica
GLI EFFETTI

L’analisi della Cgil: occupare un solo reparto comporta una riduzione della possibilità di accogliere l’utenza in maniera adeguata La “soppressione delle
Unità specialistiche

Meno posti letto e più disagi per i pazienti


(almeno quelle senza pri-
mario) trasformeranno
l’Ospedale in un unico
grande ghetto per l’ur-
genza”

L’INCUBO DELLE BARELLE INTERVENTI


I 1.200 interventi effettua-
1 ‘PIAGA’ ENDEMICA ti nel solo 2009 divente-
rebbero impossibili con
Il problema barelle è diventato l’accorpamento dove non
una tragica normalità, provocando si riuscirebbero nemme-
no a smaltire i pazienti in
innanzitutto disagio per i degenti barella (13 al giorno)

costretti a non avere conforto RISPARMIO

2 LA PREVISIONE L’accorpamento dei


reparti di Neurochirur-
“Nell’ipotesi dei 40 posti letto gia d’elezione e di Neu-
rochirurgia d’urgenza
presso il Padiglione delle urgenze Nell’immagine a sinistra
rientrerebbe nella linea
di un piano di recupero
non si riuscirebbe nemmeno una fase della prima pro-
testa che vide impegnati economico dell’ospe-
a smaltire i pazienti in barella” medici e paramedici dale

NAPOLI (gennaro scala) - sono i pazienti a farne le esem- numero degli il problema ‘barelle’ al Carda- reparti da sopprimere c’è una
“Siamo sulla carta due divisio- spese”. Li chiamano ancora plificati- interventi (e di relli. Una tragica normalità, con voce che parla di un “elevato
ni di Neurochirurgia, una pre- pazienti. Non utenti, non unità. vo. “Fin- conseguenza i fondi tutto quello che comporta. tasso di ricoveri impropri”.
posta all’elezione e l’altra alla Ma pazienti. E’ questo il mes- che non incamerati per ogni Innanzitutto il disagio per gli Questioni di numeri e di cifre,
neurochirurgia d’urgenza, saggio di chi la protesta l’ha saranno messi a intervento) si ridurrebbe ammalati costretti a non avere ma non solo. Un altro dei pro-
allocate, fino a ieri, in due abbracciata ieri mattina autoso- norma i locali - almeno della metà. In questo un minimo di conforto nel blemi che viene sollevato, infi-
strutture diverse. L’accorpa- spendendosi dal lavoro. Il muro afferma l’avvocato modo moltissimi pazienti biso- corso della loro degenza. In ne, dalle organizzazioni sinda-
mento che si è disposto avrebbe contro muro del personale Giovanni Celestino, vice- inter- gnevoli di intervento sarebbero secondo luogo il disagio per cali e politiche è quello del
dovuto tutelare le attività che medico e paramedico con la presidente dell’associazione dei venti” affermano costretti a trovare un’alternati- chi, a quegli ammalati, deve coordinamento telematico che
questi reparti esercitano, ma direzione sanitaria è arrivato a diritti del malato - è improponi- con orgoglio i medici. “Nell’i- va, magari il privato o una prestare assistenza. Dai medici, dovrebbe gestire lo smistamen-
non è stato così”. Antonietta valle di un provvedimento bile pensare a un trasferimen- potesi dei 40 posti letto presso migrazione extraregionale”. I agli infermieri, al personale che to dei pazienti in sinergia con
Maranta della Cgil racconta (quello che dispone l’accorpa- to”. Nel 2009 le due Neurochi- il Padiglione delle urgenze non problemi finanziari della sanità si occupa della sicurezza. Chi gli altri nosocomi cittadini. “I
con amarezza le tappe dell’o- mento dei reparti di Neurochi- rurgie, nonostante i problemi, si riuscirebbe nemmeno a campana sono oramai endemi- avrebbe in mano la chiave per dati non sono aggiornati in
dissea di chi lavora in Neuro- rurgia d’urgenza e d’elezione) hanno effettuato oltre 1.200 smaltire i pazienti in barella e il ci, come endemico è diventato la risoluzione di queste endemi- tempo reale e se un ospedale -
chirurgia. “Stamattina (ieri ndr) che si è reso operativo - affer- che piaghe gestionali e organiz- per caso - ha qualche posto
abbiamo avuto disposizione di mano i medici - prima ancora zative sta ben più in alto. Si letto libero, a noi non può esse-
occupare un solo reparto, quin- di rendere adeguate le strutture. IL CORSO DI TRE MESI PER I RAGAZZI DI NISIDA fanno i conti, si tirano le re comunicato per tempo”. E
di con un ridimensionamento Un solo bagno in un intero somme e si afferma che tra le questo significa esuberi. E que-
dei posti letto. In questo modo padiglione è un caso più che “criticità rilevate” rispetto ai sto significa ancora barelle.

LA SEGNALAZIONE DELL’OSAPP
Detenuti pizzaioli, consegnati otto diplomi LE STIME DEL SINDACATO
NAPOLI - Otto i diplomi consegnati oggi. Hanno collaborazione con l’Antica Pizzeria Donna Regi-
Benzina, Penitenziaria in debito seguito un corso di tre mesi. Per qualcuno di loro si
apre la possibilità di trovare lavoro. È il risultato
na, a favore dei ragazzi presenti nell’istituto penale
minorile partenopeo. Stamattina, in occasione della “In cella 800 reclusi al mese”
NAPOLI - “Altro che piano carceri da un miliar- del progetto “Finché c’è pizza… c’è speranza”. "Pizzata" organizzata al termine del corso, sono NAPOLI - Il Ministro Alfano ha indicato l’eventuale
do e mezzo di euro in tre anni, di cui 700 milio- Otto aspiranti pizzaioli nel carcere di Nisida. Li ha state sfornate oltre 100 Margherite. La festa ha nuova capienza di queste nuove costruzioni in
ni solo nel 2010. Le amministrazioni peniten- diplomati stamattina il maestro Ernesto Fico del- visto la partecipazione, oltre al presidente dell’isti- 20.000 nuovi posti letto. Ma esiste un’emergenza?
ziarie periferiche hanno accumulato debiti con l’Antica Pizzeria Donnaregina, che ha sede nel tuto Gianluca Guida, di alcuni calciatori della squa- Sicuramente sì. Gli indici di cancerizzazione dell’I-
le società di carburanti per centinaia di migliaia centro storico della città. Hanno seguito un corso di dra del Napoli (Iezzo, Grava, Gargano, De Santis talia, in linea con gli indici europei, ci impongono
di euro negli anni scorsi, soprattutto in regioni tre mesi, due volte a settimana, per imparare a fare Paolo Cannavaro) oltre agli attori di “Un posto al una cifra precisa: il numero di nuovi ingressi in car-
essenziali quali Lazio, Piemonte e Sicilia, vista la pizza. E per qualcuno di loro si apre anche la sole”. Soddisfazione nelle parole di Ernesto Fico: cere al mese si aggira intorno ai 750 - 800 detenuti
la riduzione dei bilanci del dipartimento del- possibilità di trovare lavoro, alcune pizzerie napo- “L’arte di sfornare Margherite oggi si impara in più. In un anno, al netto anche delle scarcerazio-
l’amministrazione penitenziaria di oltre il 40 per letane si sono già offerte per dare una mano. È il soprattutto in bottega, il corso non ha la presun- ni, il presunto beneficio dei nuovi posti letto sareb-
cento”. A dirlo è il segretario generale dell’O- risultato del progetto “Finché c’è pizza… c’è spe- zione di formare un ottimo pizzaiolo, ma si è posto be annullato. Inoltre un terzo dei detenuti presenti
sapp. ranza”, promosso dall’associazione ‘Scugnizzi’ in il fine di creare un’occasione”. nelle carceri italiane è tossicodipendente.
10 Venerdì 2 Aprile 2010
In primo piano CRONACHE di NAPOLI

EMERGENZA CRIMINALITA’ PONTICELLI


Erennio e Salvatore Perrella sono stati trovati Uno bloccato dopo un inseguimento: gli agenti
in possesso di oltre tremila euro in contanti hanno recuperato e sequestrato due cellulari
senza riuscire a giustificarne il motivo e due orologi Rolex di dubbia provenienza

Truffa a un’anziana, presi due fratelli


Porto, uno è il proprietario di una paninoteca a Chiaia. La polizia: sono specialisti
di Carlo Virno mattina sono riusciti a farsi conse- Flavio Gioia all’angolo con via De ingiustificato di valori, falso, reati tazione in Traversa De Amicis, zona magistrato. La somma estorta alla
gnare dalla disabile di 82 anni circa Pretis e sono stati trovati in possesso contro la persona, rapina ricettazione ospedaliera, non hanno perso tempo donna è stata recuperata. L’anziana,
NAPOLI - Due fratelli, truffatori tremila euro; qualcosa non ha fun- di 3040 euro senza saperne giustifi- e altro; Salvatore nel 2005 fu anche e con i due fratelli truffatori si sono che vive sola con gravi problemi di
‘storici’ che hanno sempre scelto zionato ed i due sciagurati fratelli care il possesso. Il ‘curriculum’ dei denunciato dai poliziotti del com- recati in quella zona; alcune persone deambulazione, ieri alle 14 ha com-
come vittime persone anziane non in sono stati intercettati ed arrestati. Un fratelli Perrella è di tutto ‘rispetto’ e missariato Aversa per tentata truffa hanno detto ai poliziotti che i truffa- messo l’errore di far entrare in casa
condizioni di difendersi, sono stati buon ‘colpo’ dei poliziotti della l’episodio meritava la massima ai danni di anziani; ma a carico di tori erano stati notati in quella zona; tale Erennio Perrella, che si è detto
arrestati dai poliziotti della sezione sezione antirapine della squadra attenzione; gli agenti hanno procedu- Salvatore c’è ancora altro: nel 2002 quando non c’è stato alcun dubbio figlio dell’avvocato al quale doveva-
antirapine della squadra mobile mobile che sa tanto di saggia investi- to su due direttive diverse; controlla- fu denunciato per lo stesso reato dai che i responsabili della truffa alla no essere consegnati i tremila euro
poche ore dopo l’ultimo colpo realiz- gazione. Salvatore ed Erennio Per- re la posizione giudiziaria di Erennio poliziotti del commissariato di poli- disabile, erano i due farabutti sono per “evitare guai al figlio”; per
zato in casa di una anziana disabile rella sono accusati di truffa aggrava- e di Salvatore Perrella e indagare per zia San Giovanni Barra, e nel 2000 stati rinchiusi nel carcere di Poggio- tranquillizzare l’anziana signora in
di 82 anni. In manette sono finiti ta nei confronti della signora anzia- accertare dove i due avessero preso fu arrestato dai poliziotti del com- reale in attesa delle decisioni del ansia per la ‘disavventura’ del figlio,
Salvatore Perrella (foto in alto a na. Questi i fatti come sono stati illu- qui soldi. E’ stato accertato attraver- missariato San Paolo per truffa ad cosa mai accaduta, Erennio Perrella


sinistra) di 40 anni che abita in via strati e documentati nella ‘notizia so il sistema Banca Dati del Ministe- anziani così come nel 1999 è stato ha finto di telefonare al figlio della
Filangieri ed è il proprietario della criminis’ inoltrata alla magistratura. ro dell’Interno che Erennio Perrella denunciato per analogo reato dai donna e quando ha passato il cellula-
paninoteca ‘Blanc’ di piazzetta Nel primo pomeriggio di ieri, i poli- ha precedenti di polizia per truffa poliziotti del commissariato S. Gio- re alla vittima questa si rendeva subi-
Rodinò ed il fratello Erennio (foto in ziotti della squadra mobile mentre aggravata; nel 2005 fu arrestato dalla vanni Barra; insomma una malfatto- LA DINAMICA to conto che la voce al telefono non
alto a destra) di 27 anni che abita in percorrevano la zona ospedaliera polizia di Salerno per una truffa ai re da guinnes dei primati. I poliziotti Uno è entrato in casa era quella del figlio ed ha cominciato
via Melisurgo. I due con il sistema hanno riconosciuto i due fratelli a danni di un anziano a cui fu sottratta della antirapine, informati dal centro ad urlare. L’uomo è fuggito ma poco
‘collaudato’ della telefonata in casa loro già noti i quali a bordo di la somma di 500 euro con la tecnica operativo della questura che qualco- della donna, l’altro dopo è stato arrestato insieme al fra-
di persona anziana, informata di un un’auto Smart sfrecciavano nel traf- del falso agente assicurativo. Il fra- sa era accaduto nella zona ospedalie- al telefono si è finto tello; la polizia ha sequestrato l’auto,
incidente accaduto ad un figlio, inci- fico cittadino in direzione del centro. tello Salvatore ha precedenti di poli- ra dove un anziana disabile era rima- due cellulari e due preziosi Rolex di
dente che mai si è verificato, ieri Sono stati inseguiti e fermati in via zia per reiterate truffe, possesso sta vittima di un truffa nella sua abi- il figlio della malcapitata dubbia provenienza.

San Giovanni
LA VITTIMA

“Non fate entrare


sconosciuti in casa,
è troppo pericoloso”
NAPOLI (rc) - “Voglio lanciare un appello a
tutti gli anziani che come me vivono da soli in
CESSATA ATTIVITA’ casa: non aprite la porta a nessuno”: è l’avverti-
mento rivolto da Annunziata Coppola, l’anzia-
Da più di due anni negli spazi na di 82 anni, rimasta vittima di una truffa a
Napoli. “Mi ha chiamato un uomo che ha finto
destinati alla sede distaccata di essere mio figlio. Aveva una voce strana, ma
del palazzo di Giustizia di era così agitato che gli ho creduto”, continua il
Napoli le attività giudiziarie racconto. Dopo l’arresto dei due uomini, due fra-
sono cessate telli, che le avevano portato via oltre 3000 euro -
sostenendo che servissero al figlio per evitargli di
finire in prigione, in seguito a un incidente strada-

Vecchie schede elettorali


le - la donna ha voluto mandare un messaggio ai
pensionati, che vivono nelle sue stesse condizio-
ni, a Napoli. “Queste persone mettono in mezzo i

L’appello
negli uffici dell’ex pretura “Voglio lanciare un
appello a tutti gli
anziani che come me

Decine di faldoni abbandonati nella struttura vivono da soli in
casa: non aprite la
porta a nessuno”. E’
l’avvertimento rivolto
IL CONFRONTO di Davide Gambardella IL RISCHIO DI RAID da Annunziata Cop-
Dopo la tornata elettorale per le ammini- pola, l’anziana di 82
NAPOLI - Dai cancelli ormai arrugginiti si Il timore è che la struttura anni, rimasta vittima
strative, la Municipalità Ponticelli-Barra- intravedono le stanze dove sono contenuti
San Giovanni a Teduccio ha chiesto che decine e decine di faldoni impolverati. In via possa finire nel mirino di di un ragfgiro a
i locali venissero riconsegnati al Comu- baby-vandali. Non capita di Napoli
Domenico Atripaldi qualcuno ha persino
ne di Napoli e destinati ad attività sociali. dimenticato a cosa servivano quegli uffici. rado infatti che gli edifici
La Procura dal canto suo ha nettamente abbandonati diventino
Altri invece sostengono che di tanto in tanto vostri figli, vi dicono che i soldi servono a loro.
respinto l’invito obiettivo dei raid
passa un uomo, apre i cancelli e, dopo aver Non è vero, non vi fidate degli sconosciuti”.
“Dalle ultime elezioni verificato che tutto sia in ordine, richiude. “Non aprite a nessuno, a meno che - ha concluso
del 2008 la struttura è Abbandonate su banchi ci sono perfino da anni fascicoli ed altro materiale cartaceo, raid di giovani teppisti, come già avvenuto per - aprite soltanto se vedete la faccia dei vostro
stata letteralmente ammassati sacchi contenenti materiale eletto- finanche quello relativo alle elezioni 2008. Il alcuni plessi scolastici della zona. “È un fatto figli, davanti alla porta di casa vostra”. Dopo
abbandonata” rale risalente alle elezioni del 2008. Sono timore è che la struttura possa finire nel mirino gravissimo - accusa l’assessore alle Politiche aver messo a segno il colpo con la donna anziana
coperti da una coltre di polvere, quasi come di baby-vandali. Non capita di rado infatti che Sociali Patrizio Gragnano - nel nostro quar- e disabile, i due sono stati riconosciuti da poli-
“Abbiamo locali così dimenticati in una struttura-fantasma dove da
grandi inutilizzati che gli edifici abbandonati nei quartieri di Ponti- tiere abbiamo locali così grandi inutilizzati da ziotti della sezione antirapina mentre percorreva-
potrebbero essere
mesi e mesi ormai tutto tace. Sono i locali celli e San Giovanni diventino obiettivo dei anni che potrebbero invece essere destinati ad no la zona ospedaliera a bordo di una auto Smart
destinati a uso sociale” degli ex uffici della pretura di San Giovanni a uso sociale, eppure non vi è quella sensibilità in direzione del centro. Fermati per un controllo
Teduccio, una struttura di circa 1500 metri necessaria da parte degli Enti di rendere in via Flavio Gioia, sono stati trovati in possesso
“La nostra volontà è quadri dislocati su due livelli abbandonata al A VICENZA disponibili ad associazioni e circoli culturali di 3.040 euro di cui non sapevano giustificare il
quella di donare la degrado della periferia orientale. Dopo un spazi dove poter lavorare”. Gragnano ricorda possesso. Attraverso la banca dati del Ministero
struttura di via Atripaldi
alle associazioni”
breve periodo di vita su richiesta della Pretura
è stata letteralmente abbandonata, tanto da far Napoletano trova droga che nel quartiere, a fronte di innumerevoli
strutture vandalizzate, ci sono altre che potreb-
dell’Interno sono emersi i precedenti di Erennio
Perrella per truffa aggravata; un espisodio del
scoppiare un’accesa polemica con la Munici- bero essere riattivate e destinate a laboratori 2005 a Salerno di cui fu vittima un anziano cui
palità locale che vorrebbe riappropriarsene. Da
più di due anni negli spazi destinati alla sede
e denuncia un operaio sociali per centri giovanili, come ‘Asterix’ e
‘Impastato’, che oggi rischiano la chiusura.
furono sottratti 500 euro con la tecnica del falso
agente assicurativo. E poi quelli di Salvatore, rei-
distaccata del palazzo di Giustizia di Napoli le NAPOLI - Un operaio vicentino di 23 anni si Circoli che sottraggono decine di ragazzi con terate truffe, possesso ingiustificato di valori,
attività giudiziarie sono cessate: dopo la torna- ritrova accusato di detenzione di stupefacenti storie difficili alla strada e che faticano ad falso, reati contro la persona, rapina ricettazione e
ta elettorale per le amministrative, la Munici- dopo la denuncia di un napoletano a cui ha ven- andare avanti. C’è anche la questione irrisolta altro, nonché una denuncia nel 2005 ad Aversa
palità Ponticelli-Barra-San Giovanni a Teduc- duto l’auto: al suo interno, infatti, l’uomo ha tro- della radio web Onda Pazza, che a breve rice- per tentata truffa ai danni di anziani, un arresto
cio ha chiesto che i locali venissero riconse- vato nascosti venti panetti di hashish. Alcune verà lo sfratto dai locali privati dai quali tra- del 2000 per lo stesso motivo e una denuncia nel
gnati al Comune di Napoli e destinati ad atti- settimane fa il giovane aveva deciso di cambia- smette dal 2003, e sulla cui sorte si stanno con- 1999. Considerati i precedenti, accertato che in in
vità sociali. La Procura dal canto suo ha netta- re auto e, attraverso un collega, era riuscito a centrando le attenzioni della Municipalità. “La qull’orario non erano stati commessi rapine o
mente respinto l’invito, ribattendo che le stan- trovare un acquirente per la sua Citroen senza nostra volontà è quella di donare la struttura furti, gli agenti hanno contattato i condomini di
ze dello stabile di via Atripaldi vengono ormai passare attraverso la mediazione una concessio- di via Atripaldi alle associazioni - insiste l’as- vari palazzi, rintracciando l’82enne che aveva
utilizzate come archivio. Da allora - accusano naria. All’uomo, residente nel Napoletano, sessore Gragnano - ed è per questo che nelle dato loro il denaro. Erennio Perrella aveva anche
dal parlamentino locale - la struttura è stata let- aveva mandato le foto dell’auto e quello era poi finto di telefonare al figlio della donna, ma la
venuto a Vicenza a vederla, risolvendosi poi per prossime sedute di consiglio richiamerò l’at-
teralmente abbandonata. Anni di polemiche, tenzione su un edificio fantasma, abbandonato disabile si era resa conto che al cellulare non sen-
l’acquisto. Le cose sembravano essersi concluse tiva la voce del figlio. Così il truffatore era scap-
diatribe che si sono risolte in un nulla di fatto. per il meglio, fino a quando a casa del giovane ad una triste sorte e che invece può dare vigo-
Poi l’abbandono. Nelle stanze dell’edificio, re al tessuto sociale della periferia est di pato con il denaro, raggiungendo il fratello Salva-
si è presentata la polizia. tore in auto ad attenderlo.
come dimostrano le foto, vi sono ammassati Napoli”.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Venerdì 2 Aprile 2010
11
EMERGENZA CRIMINALITA’ SAN GIOVANNI A TEDUCCIO
Armi in pugno, i banditi hanno costretto I sorveglianti sono stati medicati all’ospedale
uno degli uomini a stendersi a terra mentre Loreto Mare: uno per ferita lacero contusa
hanno ferito il secondo al capo al sopracciglio, l’altro per escoriazioni

Le guardie giurate aggredite mentre consegnavano i soldi alle Poste VIA VITTORIO VENETO

‘Assalto’ al portavalori,
bottino da 21mila euro Raid contro dodici autovetture,
Un vigilante colpito alla testa con il calcio della pistola finestrini infranti e stereo rubati
di Carlo Virno spalle, il malvivente che così i banditi dopo qual- hanno potuto dimostrare NAPOLI (Fabio D’Avino) - Raid vanda- stesso tempo, alimenta il mercato della
LA DINAMICA ha avuto la meglio; lo ha che minuto già erano al che con l’assalto al porta- lico, ma non solo, in via Vittorio Veneto a ricettazione e incentiva i rapinatori a com-
NAPOLI - Assalto a due trascinato a terra e lo ha sicuro in qualche “covo”. valori nulla hanno a che Miano. Nella scorsa notte, sono state tro- piere altri furti. Le forze dell’ordine inda-
portavalori che sono stati tenuto bloccato per dare il L’importo del “colpo” fare; il solo fatto che sono vate dodici automobili lungo tutta la strada gano sul fenomeno. La tipologia e la
aggrediti mentre stavano tempo al complice di non è rilevante ma va stati rintracciati ed inter- con finestrini rotti e senza l’autoradio. Un modalità di esecuzione fa pensare a più
per consegnare tre plichi impossessarsi dei plichi. detto che i trasporti di rogati dimostra la loro gesto, dunque, che aveva un obiettivo ben persone, specializzate proprio in furti del
con i soldi destinati Il “vigilantes” ha reagito euro non superano mai estraneità alla rapina. preciso. Non è stato soltanto un atto van- genere. Da Secondigliano a Miano. Que-
all’Ufficio Postale del nella speranza di salvare i certe cifre proprio per dalico. Quello che da mesi succedeva a ste le zone in cui, da circa sei mesi, i rapi-
Corso San Giovanni a 21mila euro ma non ci è scoraggiare i malviventi Secondigliano, ha soltanto cambiato zona. natori senza nessuno scrupolo rompono i
Teduccio. Bottino del riuscito; il bandito lo ha che ieri forse sapevano di Sembra ci sia un traffico specifico intorno finestrini delle auto e rubano gli sterei. I
colpo circa 21mila euro. L’ASSALTO colpito con il calcio della trovare nei tre sacchi
a questi episodi. Chi ruba gli sterei di serie cittadini sono preoccupati. La paura di tro-
delle auto, sa come disattivare i codici di vare la propria auto semidistrutta al matti-
E’ successo intorno alle pistola alla testa ed è fug- 21mila euro. I poliziotti sicurezza e riutilizzarli per trarne profitti. no - magari prima di recarsi al lavoro - non
ore 8 e 30 e l’aggressione Le guardie giurate sono gito con tre sacchi. Il del commissariato San All’interno
state assalite prima Non è raro che l’acquirente è una delle vit- può che impensierire i residenti. Adesso
di due rapinatori armati di di consegnare i soldi
vigilantes è stato ferito ed Giovanni-Barra nel corso dei tre sacchi time dei furti. In questo modo, lui evita di anche a Miano si teme che l’episodio
pistola è stata vista da è stato portato nell’ospe- delle indagini hanno trafugati c’erano ricomprare lo stereo - forse per evitare l’i- possa ripetersi. In via Vittorio Veneto è
decine di persone in atte- dale Loreto di via Maritti- interrogato alcuni rapina- ter della casa automobilistica - ma, allo successo.
sa dell’apertura degli PESTAGGIO ma; guarirà in una di gior- tori del quartiere i quali quasi 21mila euro
sportelli. Scene di panico ni per il trauma cranico e
hanno reso la situazione La reazione facciale causato con il DECUMANI, HA NOTATO UN DISLIVELLO SUL PAVIMENTO E L’HA COPERTO CON UNA POLTRONA
incandescente ma alla calcio della pistola. I ban-
fine i due malviventi, I vigilanti hanno cercato diti con il bottino hanno
armati di pistole, sono
riusciti nel loro intento. I
due rapinatori erano
appostato dietro alcune
di opporsi al raid, ma la
risposta dei banditi è
stata un pestaggio
percorso una decina di
metri di corsa, hanno
“girato l’angolo” dove
presumibilmente c’era un
Banda del buco, direttore sventa colpo in banca
NAPOLI (Giuseppe Letizia) - ha ‘blindato’ la zona del centro sto- sollevato per controllare se il punto Benedetto Croce. E’ l’unico percor-
auto e non potevano esse- complice che li aspettava Sventato colpo alla banca Credem rico. Un elicottero ha pattugliato il per fare irruzione fosse quello giu- so che arriva fino al pavimento della
re visti dai portavalori in moto o in auto. Subito in via Benedetto Croce nella zona quartiere fino a sera. Sul posto sto. Ma in quel momento il direttore banca. Gli agenti hanno ascoltato a
dipendenti della agenzia dopo il colpo è scattata un dei Decumani. Ieri pomeriggio il anche gli specialisti della Scientifica della banca di Credito Emiliano pas- lungo gli impiegati per accertare se
“BSK” che ha l’appalto vasta azione di controllo direttore ha notato un marmo del per effettuare i rilievi: gli agenti sava nella stanza e ha notato la mat- avessero udito rumori nel sottosuolo
con le poste. Come ogni del territorio con “fachi”, pavimento sollevato ed è scattato stanno cercando tracce lasciate dai tonella leggermente sollevata. Un nei giorni precedenti. E’ probabile
volta che devono fare una “volanti” e “nibbio” azio- l’allarme alle forze dell’ordine. Una malviventi. La prima ipotesi delle piccolo dislivello. Si è avvicinato e che stessero lavorando al colpo da
consegna dal furgone ne coordinata dalla cen- mattonella fuori posto nascondeva forze dell’ordine è che la banda stes- ha visto che la mattonella poteva giorni. Intanto la Scientifica ha effet-
scende prima il “vigila- trale operativa; è entrata un passaggio che conduce alle con- se preparando un raid per il fine set- essere spostata con facilità: un vero tuato accertamenti nel passaggio
tes” armato che constata- in azione anche la sezione dotte fognarie. Il colpo è stato sven- timana: un periodo dell’anno in cui e proprio passaggio dal sottosuolo. sotterraneo per rilevare eventuali
to che è possibile far antirapine della squadra tato dalla prontezza del direttore aumentano esponenzialmente le Celava un foro largo circa cinquanta impronte dei responsabili. La banda
uscire il compagno con i mobile; la zona del corso che, avendo notato l’avvallamento transazioni liquide. Il ‘colpo di centimetri, che conduce alle condot- del buco potrebbe aver lasciato trac-
plichi gli ha fatto spazio San Giovanni è stata sul pavimento, ha spostato una Pasqua’. Con ogni probabilità l’o- te fognarie. I poliziotti si sono calati ce sul posto durante le fasi della pre-
proteggendogli le spalle. Le indagini setacciata ma l’esito è pesante poltrona impedendo ai ban- biettivo era di entrare nella banca nel sottosuolo e hanno ispezionato parazione del colpo: gli agenti sono
Nello stesso momento stato negativo; non si diti l’accesso nei locali. Alle 16 e 30 nella notte tra sabato e domenica. per circa due ore i sotterranei. Non sicuri che l’irruzione nella banca era
uno dei due rapinatori ah Sul raid indagano esclude che i due rapina- gli impiegati hanno contattato la sala Sono in corso indagini approfondite hanno trovato altri varchi che con- prevista nella notte tra sabato e
affetato alla gola, dalle gli agenti di polizia tori siano della zona; se è operativa della Questura e la polizia nel cunicolo: il marmo sarebbe stato ducono all’istituto bancario in via domenica.
12 Venerdì 2 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

EMERGENZA CRIMINALITA’ ARENACCIA


Le ferite riportate non sono gravi: il pronto I rapinatori non s’aspettavano una reazione
soccorso dell’ospedale ha diagnosticato così veemente da parte della vittima:
la guarigione in dieci giorni hanno subito estratto il coltello dal fodero

E’ stato raggiunto da quattro fendenti: due alle cosce, uno al polpaccio e un altro all’ascella sinistra. Medicato all’ospedale ‘Incurabili’

Reagisce alla rapina, accoltellato un 16enne


E’ stato affiancato da due ragazzini vicino all’orto botanico: volevano il suo scooter
di Giuseppe Letizia arrivate le auto dei carabinieri della pensato ad una lite tra ragazzi per futili sono profonde: è stato colpito con una


compagnia Centro, che hanno raccolto motivi e hanno contattato le forze del- lama piccola, forse un coltellino tasca-
NAPOLI - Reagisce ad una rapina in le prime informazioni per avviare le l’ordine. I rapinatori non s’aspettavano bile. Il 16enne ha spiegato ai carabinie-
via Foria in pieno pomeriggio, ma indagini. Poi hanno ascoltato a caldo il una energica resistenza della vittima: ri che è stato avvicinato in via Foria,
viene accoltellato quattro volte e gli 16enne in ospedale per ricostruire la alla reazione del 16enne, uno dei mal- nei pressi dell’orto botanico, da due
portano via il motorino. I carabinieri sequenza dell’assalto e per i dettagli I ragazzini viventi ha vibrato quattro coltellate in sconosciuti che gli hanno intimato di
sono sulle tracce di due ragazzini in sugli aggressori. Secondo una prima circolano rapida sequenza che hanno ferito il consegnare il suo scooter. I militari del-
scooter, che alle 18 e 30 hanno affian- ricostruzione delle forze dell’ordine, il armati sedicenne alle cosce, alla regione popli- l’Arma della compagnia Napoli-centro
cato un 16enne e lo hanno aggredito 16enne alle 18 e 30 di ieri era alla tea ed a quella ascellare sinistra. Dopo hanno effettuato un sopralluogo ieri
per soffiargli il ciclomotore. Due fen- guida del suo scooter in via Foria di Il caso l’aggressione, i due si sono dati alla sera in via Foria nel punto esatto dove
denti lo hanno raggiunto alle cosce, un fronte all’orto botanico, quando è stato fuga allontanandosi e facendo perdere il 16enne è stato accoltellato. L’aggres-
colpo al polpaccio, un altro all’ascella affiancato da due ragazzi in sella ad un Allarme nelle strade le tracce. Mentre il ragazzo è stato soc- sione è scattata all’altezza dell’Orto
sinistra. Trasportato al pronto soccorso motorino. Lo hanno minacciato con un del centro storico corso ed accompagnato al vicino ospe- Botanico alle 18 e 30 tra decine di pas-
dell’ospedale Incurabili, i medici hanno coltello. Volevano lo scooter. Ma ha E’ caccia ai responsabili dale degli Incurabili, dove i medici lo santi, nel cuore del centro storico. In
giudicato le condizioni non gravi (la reagito con forza e c’è stata una collut- hanno curato dichiarandolo guaribile in queste ore i carabinieri stanno racco-
prognosi è di dieci giorni). Abita nel tazione in strada tra automobilisti e pas- dell’aggressione una decina di giorni. Le ferite da arma gliendo dichiarazioni utili a risalire ai
quartiere Arenaccia. In via Foria sono santi. Molti in quel momento hanno da taglio alle gambe e al torace non rapinatori.

L’inchiesta è stata affidata ai pm John H. Woodcock e Vincenzo Piscitelli IL PROCESSO

Delitto Pitirollo,
Bancarotta fraudolenta, un avvocato in aula per un alibi
Rimane scoperta
55enne del Vomero ai domiciliari l’ora dell’omicidio
NAPOLI (Marco Cesario) -
Nuova udienza ieri mattina nel
processo di primo grado per
E’ il titolare di uno studio legale nella Capitale: nel mirino la Campanile srl l’omicidio di Antonio Pitirollo,
ucciso il 29 dicembre del 2008
in via del Cassano a Secondi-
NAPOLI (Danilo Borghesio) - stamenti di grosse quantità di valuta su dell’imprenditore hanno contribuito a no, in uno stato dal regime fiscale age- Campanile, e per suo tramite al legale gliano. Dinanzi ai giudici della
Arresti domiciliari per un avvocato conti svizzeri, passaggi di mano di far luce sulle operazioni illecite finaliz- volato, sarebbe stata del civilista stesso, napoletano. A tal proposito il gip quarta sezione della Corte
napoletano, il 55enne Paolo Pan- somme a ricompensa delle attività zate alle false vendite ed ai contestuali recatosi più volte negli Stati Uniti per Toscano ha disposto nei confronti del- d’Assise di Napoli hanno testi-
nella, titolare di uno studio legale svolte e viaggi tra Napoli, gli Usa e la trasferimenti di capitali all’estero; e lavoro. Nel corso dell’inchiesta è emer- l’avvocato, dietro formale richiesta dei moniato un paio di esponenti
nella capitale. A firmare l’ordinanza città svizzera di Lugano, dove era la tutte ugualmtne necessarie a condurre sa anche una vicenda relativa a vendite pubblici ministeri, il divieto di esercita- delle forze dell’ordine che con-
di custodia il giudice per le indagini banca Dexia presso cui le somme veni- l’intera operazione. Nel racconto del- di macchinari di proprietà del gruppo, e re l’attività di amministratore delegato dussero le indagini e alcune
preliminari Luisa Toscano, che ha vano depositate, era invariabilmente il l’imprenditore l’idea della costituzione che in periodi successivi venivano di una delle società, la Cris, coinvolte persone che hanno cercato di
così dar seguito alle indicazioni pro- civilista napoletano. Le dichiarazioni della società fittizia sul suolo america- acquistati da società sempre riferibili al nei falsi acquisti di macchinari fornire un alibi all’imputato
venienti dai pubblici ministeri cui
era stata affidata il caso, i pm John
H. Woodcock e Vincenzo Piscitel- BLITZ DELL’ARMA A PISCINOLA
li. Il reato ipotizzato nei confronti
del legale napoletano è quello di Ha tentato di evitare la cattura nascondendosi sotto il letto della fidanzata: condannato a quattro anni di reclusione
bancarotta fraudolenta. L’inchiesta

Spaccio di droga, arrestato un 30enne


cui la misura si riferisce avrebbe
mosso i passi nei mesi scorsi, sulla
scorta delle segnalazioni pervenute

L’inchiesta Rinvenuti 14 pezzi di ‘erba’ nel sottoscala entità del quantitativo di droga che è
stata requisita dai militari dell’Arma. A
Fondamentali le segnalazioni dello stabile dove avveniva la ‘compravendita’ Cristoforo Lombardi - che dopo la let-
tura della sentenza è stato trasferito in
della guardia di finanza NAPOLI (Manuela Galletta) - Prima carcere su ordine del giudice Gualtieri - Gli imputati
e del curatore fallimentare un’attività di appostamento in via Vitto- L’OPERAZIONE poteva andare peggio. Dall’età di 17
dell’azienda di calzature
rio Emanuele a Piscinola, poi l’arresto
della persona notata pochi minuti prima
Sorpreso mentre cedeva
una dose di marijuana
anni ha collezionato numerosi reati:
scorrendo il suo casellario giudiziario
Sono accusati
in strada mentre cedeva ad un cliente in cambio di una banconota c’è traccia di 6 rapine, due furti, due di omicidio
un pezzo di marijuana in cambio di di dieci euro. Questa la scena accuse di porto d’armi in luogo pubbli-
in procura a firma della Guardia di dieci euro. Mercoledì pomeriggio Cri- alla quale hanno assistito co, due evasioni dagli arresti domiciliari con l’aggravante
Finanza e dello stesso curatore falli- stoforo Lombardi ha tentato invano di le forze dell’ordine prima
mentare della F.lli Campanile Srl, evitare la cattura, nascondendosi sotto il di entrare in azione
e due episodi di spaccio di droga. Una
lunga sfilza di incidenti con la giustizia
dell’articolo sette
azienda di rilievo del settore calza- letto in casa della sua fidanzata (che era che rischiavano di costare a Cristoforo
turiero, su richiesta della quale il agli arresti domiciliari). Il 30enne, che sesso di altri 14 pezzi di ‘erba’ rivenuti nuovo palazzo di giustizia al centro Lombardi una condanna a venti anni di Rito Calzone. Gli orari indicati
Tribunale di Napoli aveva dichiara- ha una fedina penale piena zeppa di nel sottoscala dello stabile dove vive la direzionale. Cristoforo Lombardi (dife- reclusione. Il 30enne si era presentato al
fidanzata e dove lui stava ‘lavorando’. so dall’avvocato Caterina Greco, dai testi a difesa di Rito Calzo-
to fallimento tre anni fa, nel luglio precedenti penali per i reati più dispara- cospetto del giudice con la recidiva spe- ne non coprono però l’ora in cui
2007. Gli uffici della procura napo- ti, è stato arrestato dai carabinieri della Accompagnato in stazione per le for- sostituita in udienza dall’avvocato Elia cifica reiterata infraquinquennale, il che
letana sono così giunti ad individua- stazione di Marianella con l’accusa di malità di rito, il 30enne di via Janfolla, Rosciano) ha scelto ed ottenuto di esse- si è consumato l’omicidio. Rito
poteva spingere la toga ad usare il Calzone è sotto accusa insieme
re nella persona del civilista napole- spaccio e detenzione ai fini di spaccio attualmente sottoposto alla misura di re processato con la modalità del rito pugno duro nei suoi confronti. Il codice
tano colpito dalla misura restrittiva, di sostanze stupefacenti, l’acquirente prevenzione della sorveglianza specia- abbreviato, formula che gli ha consenti- al fratello Carmine, entrambi
del resto lo prevede: nel caso di Lom- rispondono del reato di omici-
colui che nella veste di legale di invece non è stato identificato. A lui è le, è rimasto nella cella di sicurezza per to di ammortizzare i danni (il tipo di bardi la pena ‘base’ (non scontata di un
fiducia e consulente del gruppo dei stata contestata non solo la cessione di una notte, in attesa di affrontare il pro- giudizio prevede lo sconto di un terzo dio volontario con l’aggravante
terzo come prevede il rito abbreviato) dell’articolo sette della legge
Campanile, avrebbe tirato i fili di una dose di marijuana (in cambio della cesso per direttissima. L’appuntamento della pena). All’imputato sono stati va dai sei anni ai venti anni di galera.
una complessa operazione finalizza- quale ha ottenuto una banconota da con il giudice monocratico Gualtieri inflitti quattro anni di reclusione, come antimafia del 1991 per aver
L’imputato se l’è cavata con quattro agito al fine di agevolare la
ta a simulare una vendita della dieci euro che gli è stata trovata in tasca della nona sezione penale del tribunale chiesto dal pubblico ministero Michele anni, a conti fatti il minimo della con-
società ad un marchio fantasma, ed è stata sequestrata), ma anche il pos- di Napoli c’è stato ieri mattina nel Fini: concessa l’attenuante della lieve cosca di appartenenza, vale a
danna possibile.
riconducibile ad esponenti della dire gli scissionisti del clan Di
famiglia proprietaria della società Lauro. Ad incastrare i due fra-
venditrice, la Campanile medesima. A FUOCO LA PARTE POSTERIORE DI UNA SMART telli (difesi dagli avvocati Clau-
Il sistema utilizzato sarebbe stato il dio Davino, Luigi Senese e
consueto, delle cosiddette ‘scatole
vuote’. Nel 2006 infatti la già soffe-
rente azienda, di cui era ammini-
Auto in fiamme nel Rione San Vito, necessario l’intervento dei pompieri Michele Cerabona) sono state
le dichiarazioni di un finanziere
NAPOLI (ca) - Auto in fiamme nel rione San Vito fiamme elevate a decine di metri d’altezza, un cendio. Per fortuna solo la parte posteriore della che si trovava in fila alle Poste
stratore delegato uno dei fratelli, a Ponticelli, il secondo consecutivo dopo quello del bagliore che illuminava il buoi della notte. A quel vettura è bruciato. Il resto della carrozzeria è stato quando i killer entrarono in
Cristiano, aveva ceduto per un rione De Gasperi che si verifica nella periferia punto sono stati allertati i mezzi di soccorso. I vigi- solo lambito dalle fiamme. I vigili del fuoco hanno azione: il testimone oculare del
milione di euro il proprio marchio orientale. Appurata la matrice dolosa. In merito li del fuoco diretti dal capo dal responsabile Ciro eseguito un accurato sopralluogo. Sul posto nel delitto è già stato sentito, ed è
all’americana ‘P&B International stanno indagando gli agenti del commissariato Mirabile sono intervenuti dopo pochi munti. Nel frattempo sono giunti anche gli agenti. Il proprieta- venuto meno sul riconoscimen-
Reaty’, società con sede nel locale e gli uomini della scientifica. L’incendio è frattempo anche il proprietario delle vettura si è rio della vettura è stato ascoltato. Al vaglio degli to personale di uno dei due
Delaware ma con sede fiscale nel scoppiato poco dopo le 23, quando presso il distac- precipitato in strada per spegnere l’ incendio. Ten- investigatori anche alcune testimonianze di resi- imputati. La prossima udienza è
capoluogo partenopeo. Ad inchio- camento dei vigili del fuoco di Ponticelli è perve- tativo reso vano dalle vaste proporzioni assunte denti oltre la posizione del titolare della vettura. Gli fissata per il 6 aprile giorno in
dare alle proprie responsabilità il nuta la segnalazione di un grosso incendio scoppia- dall’incendio. E’ stato necessario l’intervento di inquirenti stanno appurando se possa essersi tratta- cui sul banco dei testimoni si
55enne, le dichiarazioni a più ripre- to lungo il ciglio della strada. La parte posteriore pompieri per domare le fiamme. Il lavoro dei to di una ritorsione personale o meno. Sembra alteranno i collaboratori di giu-
se rilasciate da Cristiano Campa- della vettura una Smart stava bruciando. Ad accor- caschi rossi è andato avanti per circa due ore, con- siano state trovate in zona tracce di combustibile.
nile, alla cui persona le autorità ave- stizia Maurizio Prestieri e
gersene per primi sono stati i residenti che ad un cludendosi alle prime luci dell’alba. L’operato dei Ed è ormai un’emergenza quella delle auto brucia- Giovanni Piana che dovranno
vano inteso ricondurre la società tratto sono sbalzati giù dal letto da un grosso fra- pompieri è stato seguito da decine di persone che si te. Nella periferia orientale e i paesi dei comuni
americana acquirente del marchio. rispondere alle domande del
gore. Affacciatisi al balcone hanno visto davanti sono riversate in strada, attirate dal capannello di vesuviani da settembre ad oggi sono oltre 50 gli pubblico ministero antimafia
A condurre le diverse fasi della agli occhi consumarsi uno scenario apocalittico. Le persone formatosi in seguito allo scoppio dell’in- incendi dolosi.
vicenda, che ha fatto registrare spo- Stefania Castaldi.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Venerdì 2 Aprile 2010
13
Era stato sorpreso dai militari a bordo di una Fiat Grande Punto rubata PIANURA

Evade dai domiciliari, preso Tentata


estorsione,
scarcerati in 3
NAPOLI (fab.d’av.) - In

il nipote del ras Ciro Celeste azione la giustizia napole-


tana. Salvatore Russolillo,
Luigi Russo e Roberto
Rigamonti furono arrestati
il primo ottobre del 2009
per tentata estorsione ad un
imprenditore della zona.

E’ stato bloccato in corso Sirena: spedito in carcere Alle 14 di ieri la prima


sezione del tribunale di
Napoli ha concesso gli
arresti domiciliari: non c’è
di Giuseppe Letizia quadro d’accensione del in via delle Metamorfosi. tiere. In sostanza il rione pericolo di inquinamento
IL LUOGO veicolo rubato pochi minuti Dalla segnalazione del era stato “blindato” dalle di prove (l’imprenditore è
NAPOLI - Arrestato per prima in via delle Meta- furto al ritrovamento della forze dell’ordine con posti stato ascoltato) ed è chiusa
evasione dagli arresti morfosi. Intorno alle undici vettura passarono pochi di controllo tra Barra e San la fase per l’assunzione
domiciliari: Franco Fab- era giunta una segnalazione minuti: gli agenti del com- Giovanni a Teduccio. La delle prove. La sentenza è
bricino è stato bloccato ieri alla sala operativa della missariato San Giovanni- segnalazione era stata tra- prevista per il prossimo 6
mattina in corso Sirena Questura di un’auto rubata Barra avevano ricevuto la smessa anche ai carabinieri aprile. Gli avvocati difen-
dagli agenti del commissa- in via delle Metamorfosi e nota via radio di una vettu- per ulteriori controlli nella sori Giovanna Limpido e
riato San Giovanni-Barra. gli agenti erano alla ricerca ra rubata e avevano “blin- zona. Inoltre erano stati Massimo Fumo continue-
Il 36enne era ristretto ai della vettura: la macchina dato” la zona intorno a via diramati alcuni particolari ranno il proprio lavoro per
domiciliari nell’abitazione SAN GIOVANNI non poteva essere lontana, Francesco Spinelli. Le dell’auto rubata in via delle difensere i propri assistiti.
di familiari ad Afragola. non aveva ancora lasciato il “volanti” si erano posizio- Metamorfosi. Il veicolo fu Agli arresti domiciliari,
Ma poco prima di mezzo- E’ dove gli agenti quartiere. Un minuto più nate lungo le principali bloccato subito dopo il dunque, i tre uomini di
giorno è stato notato in del commissariato tardi i poliziotti videro tran- strade di accesso al quartie- furto. Intercettato non lon- Pianura. Attendono con
strada da una ‘volante’ in hanno sorpreso il 36enne sitare una Fiat Grande re per controllare il flusso tano da via Francesco Spi- ansia il sei aprile, giorno in
servizio di pattugliamento Punto e decisero di control- di veicoli: l’ordine era nelli: nel quadro di accen- cui è prevista la prossima
ed è stato fermato per un larla. Inseguirono l’auto per intercettare la macchina sione era ancora inserita la sentenza.
controllo ai terminali. E’ AFRAGOLA qualche decina di metri, poi prima che lasciasse il quar- forbice.
stato accompagnato in car- intimarono l’alt al condu-
cere, a disposizione del- Dai familiari cente e chiesero i documen- ATTIMI DI PAURA IN VIA ARENACCIA. L’UOMO RIMEDIA UNO SCHIACCIAMENTO DELLE VERTEBRE
l’autorità giudiziaria. Fran- ti del veicolo e quelli perso-
co Fabbricino abita in via Era agli arresti nali. Quando effettuarono
Francesco Spinelli. E’ il
nipote del ras Ciro
Celeste, soprannominato
‘o roce (il dolce), il cui
domiciliari ad Afragola
presso l’abitazione
di alcuni familiari
una verifica nell’abitacolo,
notarono una forbice inseri-
ta nel quadro dell’accensio-
ne. L’uomo sul momento
Cede una botola in vetro-cemento, operaio cade da 5 metri
NAPOLI (gius.let.) - Cede una hanno effettuato un sopralluogo in del 118: un’autoambulanza medi- risalire alla causa del cedimento. Il
figlio fu ucciso in un non seppe fornire spiega- botola in vetro-cemento in via Are- via Arenaccia per ricostruire la calizzata è giunta al civico 144 di 48enne è stato ascoltato dai militari
agguato pochi anni fa. Fab- zioni. I poliziotti effettuaro- naccia e precipita nei garage al dinamica dell’incidente e hanno via Arenaccia in pochi minuti e ha dell’Arma in ospedale pochi minuti
bricino non è mai stato no accertamenti specifici ai piano seminterrato da un’altezza di raccolto a caldo le dichiarazioni trasportato il 48enne di Orta di dopo le dieci per raccogliere le
accusato di associazione terminali della sala operati- circa cinque metri: Antonio delle persone che hanno prestato Atella al pronto soccorso dell’ospe- prime informazioni ed avviare le
mafiosa: ha precedenti per va della Questura: la mac- Romano, 48 anni, residente a Orta soccorso. Dai primi accertamenti, dale Loreto Mare. E’ stato sottopo- indagini.
furto e rapina. Il 36enne era china risultava rubata pochi di Atella in provincia di Caserta, ha ceduto una botola in vetro- sto ad alcuni esami specifici: ha
stato arrestato il 18 marzo minuti prima all’interno del ieri mattina stava lavorando al rifa- cemento: in quel momento Roma- riportato uno schiacciamento delle
per furto d’auto a San Gio- ‘Lotto 0’ in via delle Meta- cimento della pavimentazione, no stava lavorando al livello della vertebre con una prognosi si trenta
vanni a Teduccio. Da allora morfosi. Gli uomini del quando si è rotta la caditoia. E’ strada (al rifacimento della pavi- giorni. Resta ricoverato sotto osser-
era agli arresti domiciliari a commissariato contattarono stato trasportato con la massima mentazione). E si trovava sulla vazione. Le condizioni sono giudi-
casa di parenti ad Afragola. telefonicamente il proprie- urgenza al pronto soccorso dell’o- caditoia. Stava camminando sulla cate non gravi dal personale del
Ma ecco la ricostruzione tario e gli restituirono la spedale Loreto Mare: ha riportato copertura in vetro-cemento. E’ nosocomio di via Amerigo
delle forze dell’ordine: La provincia Fiat Grande Punto. Franco uno schiacciamento delle vertebre. caduto da un’altezza di 4-5 metri Vespucci. Ieri mattina i carabinieri
Fabbricino la mattina del Fabbricino fu arrestato con Non è in gravi condizioni, i medici nei garage al piano seminterrato. hanno esaminato a lungo la botola
18 marzo fu fermato dagli Il centro della città l’accusa di furto, perché lo hanno giudicato guaribile trenta Sono stati alcuni passanti ad avver- in vetro-cemento che si è rotta in
agenti del commissariato a nord di Napoli bloccato a bordo di un’auto 30 giorni. Intanto i carabinieri tire con i cellulari la sala operativa via Arenaccia. L’obiettivo è ora
con una forbice inserita nel risultata rubata poco prima

In azione il nucleo operativo della compagnia Centro in via Michelangelo Ciccone: sequestrati più di due grammi di marijuana
NAPOLI (Umberto Ciarlo) - A Napo-
li i carabinieri in forza al nucleo opera-
tivo della compagnia Centro hanno
tratto in arresto per spaccio di sostanze
stupefacenti un ventenne residente in
Spaccio di stupefacenti, preso un 20enne quantità e prezzo, e il blitz è scattato
proprio nel momento in cui Cinquegra-
na stava effettuando la consegna. Nel
giro di pochi istanti si è visto circonda-
to, le vie di fuga precluse, i militari che
città nei rione Case Nuove. Si chiama
Antonio Cinquegrana. Il giovane è
stato sorpreso nell’atto di cedere confe-
Vendeva droga nel rione Case Nuove: sorpreso dalla Benemerita
Ciccone, limitrofa a quella di casa sua. contrasto. Ed è stato grazie ad uno di tore si fosse ‘piazzato’ a via Michelan- dove si dirigevano i sospetti acquirenti,
gli strappavano di mano quanto stava
per consegnare, o forse aveva proprio
in quel preciso istante dato in mano ai
zioni di marijuana a diversi altri giova- suoi acquirenti. Gli accertamenti suc-
ni. Un arresto eseguito quindi in fla- Il rione Case Nuove si trova nell’area questi che i militari della compagnia gelo Ciccone. Ciò è stato essenzial- chi si trovava il quel punto, chi spaccia- cessivamente eseguiti in laboratorio
granza di reato per cui è stato messo in compresa tra il corso Arnaldo Lucci, il Centro sono riusciti a stringere le mente perché quel flusso sospetto di va. Hanno individuato le modalità con hanno accertato che si trattava com-
calendario un processo per direttissima. corso Garibaldi, e via Amerigo manette ai polsi di Antonio Cinquegra- ‘visitatori’ per tempi e modi non era cui l’attività illecita veniva esercitata, le plessivamente di due grammi e sette
Per questa ragione è molto probabile Vespucci, ed è una zona dove il feno- na. I militari monitorando le strade, ed compatibile con nessuna altra attività eventuali vie di fuga, gli stratagemmi decimi di marijuana, la prova di reato
che già nella tarda mattinata di oggi il meno dello spaccio di sostanze stupefa- in particolar modo il flusso di persone legale o illegale, e di certo il rione non difensivi che potevano essere messi in che ha fatto scattare immediatamente ai
sospetto spacciatore sia messo a cono- centi è estremamente radicato. Per que- che in modo a dir poco sospetto si reca- rappresenta uno di quei luoghi in cui si atto. Poi hanno semplicemente atteso il suoi polsi le manette. Ciccone è così
scenza della sentenza. Il suo arresto è sta ragione l’Arma dei carabinieri orga- vano nel rione per poi riandarsene nel compie una digressione panoramica momento più propizio per intervenire. finito in caserma, rinchiuso in una
stato eseguito nello stesso rione in cui nizza frequentemente dei servizi di volgere di pochissimi minuti, sono dal proprio itinerario. Gli uomini del- E’ arrivato insieme ad alcuni visitatori- camera di sicurezza in attesa di essere
abita, in una strada, via Michelangelo controllo specificamente tesi al suo giunti a sospettare che qualche spaccia- l’Arma senza farsi notare hanno visto clienti. Sono arrivati, hanno contrattato chiamato dinanzi al giudice.

L’OMBRA DEL CLAN LAGO

Nascondevano armi in casa, condannati


Diminuita la pena per i due imputati: esclusa la matrice camorristica
NAPOLI (Manuela Gallet- questo sospetto Armando due anni ed otto mesi contro 9,21; un silenziatore; 150
ta) - Nelle loro case, il 23 Pinto (43 anni di via Padula) i precedenti tre anni e due guanti di lattice; una paletta
gennaio dello scorso anno, i e Francesco Nobis (pure lui mesi di reclusione. Il ridi- con la scritta “ministero
carabinieri trovarono nume- di via Padula) sono stati con- mensionamento del verdetto lavori pubblici”; e un bino-
rose pistole. Un piccolo arse- dannati in primo grado, rico- potrebbe portare anche ad colo. Il materiale venne tro-
nale che, secondo i carabinie- nosciuti colpevoli del posses- un’imminente scarcerazione vato in parte nascosto in
ri della compagnia del rione so delle armi con l’aggravan- dei due imputati, detenuti intercapedini ricavate nelle
Traiano, i proprietari delle te dell’articolo sette della dal 23 gennaio dello scorso pareti divisorie degli
due abitazioni perquisite legge antimafia del 1991 per anno: la difesa, a stretto ambienti e in parte sotterra-
avrebbero custodito per conto aver agito al fine di agevolare giro, depositerà istanza di to in un terreno nella dispo-
della cosca dei Lago. Per la cosca di Pianura. Poi, mer- arresti domiciliari. Nobis nibilità di Pinto e Nobis.
coledì mattina, le carte sul (che prima di allora non
tavolo sono state sparigliate: i aveva mai avuto grane con
giudici della Corte d’Appello la giustizia) e Pinto vennero
di Napoli, chiamati a rivaluta- arrestati in seguito a delle
re le prove su istanza dei lega- perquisizioni mirate presso
li degli imputati, hanno can- le loro abitazioni. I militari
cellato dalla rosa delle conte- dell’Arma quel giorno
stazioni il favoreggiamento misero sotto chiave una
della camorra, allineandosi pistola semiautomatica cali-
alle argomentazioni difensive bro 9 corto con matricola
sostenute dagli avvocati abrasa e 12 cartucce nel
Giancarlo Lubrano, Mario caricatore; una pisola
Bruno e Carlo De Stavola, nel processo di primo grado semiautomatica calibro 7,65
secondo i quali, sul piatto del- che si definì con la modalità con sette cartucce nel cari-
IL SEQUESTRO DEI MILITARI l’accusa, non c’erano elemen- catore; una pistola semiau- IL MATERIALE NASCOSTO
del rito abbreviato (formula

LA MERCE
ti investigativi sufficienti per che prevede lo sconto di un tomatica calibro 7,65 con 2
LE PISTOLE ritenere Pinto e Nobis legati
all’organizzazione criminale
terzo della pena). Armando
Pinto (difeso dagli avvocati
cartucce nel caricatore; una
carabina automatica calibro
Lo scorso 23 gennaio dei Lago. L’esclusione del- Bruno e Lubrano) ha rime- 5,5 con la canna smontata e Le forze dell’ordine
i carabinieri della Compagnia l’aggravante della matrice diato tre anni e quattro mesi a con 14 cartucce nel carica- sequestrarono oltre alle armi
Rione Traiano seqeustrarono camorristica ha portato inevi- fronte dei precedenti quattro tore; una pistola scenica anche 150 guanti di lattice,
cinque pistole relativo tabilmente ad un ridimensio- anni, mentre a Francesco modificata per sparare car- una paletta con scritto
munizionamento, caricatori nato della condanna stabilita Pinto (difeso dall’avvocato tucce vere con 112 cartucce ‘ministero lavori pubblici’
e un silenziatore adatto nei confronti di Pinto e Nobis calibro 9 corto e sei cartucce e un binocolo
De Stavola) sono stati inflitti
14 Venerdì 2 Aprile 2010 In primo piano CRONACHE di NAPOLI

LA CAMORRA “Era l’unico posto dove potevamo vederci per stare tranquilli
Lui arrivò su gommone, venne portato da Antonio Bevilacqua
DI PONTICELLI e da Umberto Palumbo che ho saputo essere stato ammazzato”
I RETROSCENA Il collaboratore di giustizia

Il boss pentito Peppe Sarno rivela in aula: ho ricevuto un esponente dei Longobardi che mi chiese il permesso di uccidere Gaetano Beneduce

Summit su una barca di lusso in mezzo al mare


Il natante era ormeggiato a Mergellina: sequestrato dai carabinieri grazie all’aiuto di Maria Sarno
IL GIALLO RISOLTO di Manuela Galletta
I PROVVEDIMENTI
NAPOLI - C’è chi, per “elude- IL BOSS
“Giuseppe Schisa ucciso re” le microspie, comunica
attraverso i “pizzini”. Chi, Scarcerazione negata
come il boss Vincenzo Maz-
perché si era pentito zarella, per impartire gli ordini
più delicati via telefono si chiu-
per il figlio di Ciro Sarno
Fu suo fratello a dircelo” deva in bagno e apriva tutte le
fontane disturbando gli “spio- e per altri 2 gregari del clan
NAPOLI (maga) - Dei collaboratori
di giustizia, il clan Sarno non aveva
ni” in ascolto con il forte scro-
scio dell’acqua. E chi, invece,
proferiva parola solo in
E Iorio non risponde al gip
pietà alcuna. La regola non scritta ambienti debitamente bonifica- NAPOLI (maga) - Speravano di poter
interna al sodalizio era sterminarli tutti, ti con l’ausilio di sofisticate tornare in libertà, speravano di poter
e, nel caso in cui fosse stato impossibi- strumentazioni. Ma di summit uscire dal carcere per scadenza dei ter-
le individuarli perché gli obiettivi se ne di camorra organizzati al largo mini di custodia cautelare. Il Rione de
stavano nascosti in posti segreti, non si delle coste napoletane su bar- Gasperi si era già preparato per acco-
sarebbe esitato a colpire i parenti più che di lusso per rendere impos- glierli, per festeggiare il loro ritorno:
stretti. Una strategia del terrore. Che di sibile alle forze dell’ordine la Antonio Sarno ’o tartaro (nella foto),
sicuro ha fatto tre vittime. Anna Soda- localizzazione dei boss impe- figlio dell’ex padrino di Ponticelli Ciro
no, prima pentita di camorra dell’area gnati a discutere degli affari ’o sindaco, il 56enne Antonio Sarno
est, e il marito Gennaro Busiello sono illeciti, sino ad oggi non s’era (cugino del boss pentito Ciro ’o sinda-
stati ammazzati alla fine degli anni mai sentito parlare. Peppe co) e Vincenzo Cece (parente dei
Novanta per mano dei Sarno: la noti- Sarno ’o mussillo, al secolo Sarno) avevano presentato al gip Anna-
zia era diventata nota col pentimento boss dell’omonimo clan di considerarsi pentita non avendo collaboratore di giustizia ha laura Alfano un’istanza di revoca della
di Carmine Caniello, kiler del clan col Ponticelli, ieri mattina ha arric-
• IL PROFILO mai commesso reati), ha spie- riferito ieri mattina parlando dei misura cautelare in carcere eseguita a
rango di ras, che ha fatto nomi e
cognomi di quanti hanno partecipato a
chito il ventaglio degli escamo-
toge pensati dai malavitosi per
Peppe Sarno detto ’o
mussillo è stato alla
gato il perché quel bene fosse
in realtà intestato ad una terza 2007 rapporti che legavano i Sarno ai
puteolani. “Con Pozzuoli ave-
loro carico il 26 luglio dello scorso
anno per minacce rivolte ai parenti più
quei delitti e all’occultamento di cada- dribblare polizia e carabinieri guida del clan Sarno:
persona, accusando in buona vamo già dei rapporti quando stretti di Peppe
vere di Anna Sodano (il cui corpo regalando ai giudici del tribu- ha perseguito una
sostanza l’ex compagno di aver mio fratello Luciano era libero. Sarno ’o mussillo
non è mai stato trovato). Le ragioni nale di Nola, dinanzi ai quali è politica di pacifica
fatto da prestanome per conto L’ANNO Io ho avuto rapporti con ’o affinché quest’ultimo
sottese all’agguato di camorra che il 20 stato chiamato a testimoniare, convivenza con gli
del padre in quella occasione Il 2 luglio del 2007 vecchio (l'uomo di fiducia del mettesse fine alla
marzo del 2002 costò la vita a Giusep- una vera chicca. Nella sua altri clan alleati al suo
ma anche in altre circostanze. boss Gennaro Longobardi, collaborazione con la
pe Schisa, invece, sono venute alla disponibilità c’era un “Profil- Peppe Sarno, invece, ha rac- Giuseppe Misso ndr). Un giorno ci siamo
potente sodalizio giustizia iniziata il
luce per la prima volta ieri mattina, per marine Cherokee 35”, che vale contato gli aneddoti, ha elenca- ’o chiatto incontra il incontrati io con la barca mia e mese prima. Secon-
voce del boss pentito Giuseppe Sarno 60mila euro, e che era intestato to una serie di summit di pubblico ministero lui con un gommone - ha rac- do la difesa il tempo
’o mussillo, che ha svelato la squallida
partecipazione all’omicidio del fratello
all’ex genero Giorgio Cicatiel-
lo, nullatenente per il Fisco. Ed • L’ARRESTO
E’ stato catturato a
camorra che si tennero sul
“Profilmarine Cherokee 35”.
Barbara Sargenti
dell’ Antimafia
contato Peppe Sarno nel corso
del processo per estorsione a
per tenerli in prigione
in attesa della fissa-
della vittima, ‘reo’ di aver rivelato ai è su quella imbarcazione che in Incontri che sono ancora coper- carico di due presunti gregari zione del processo
Sarno l’inizio di collaborazione con la un’occasione è salito un fede- Roma nell’aprile dello ti da segreto istruttorio, ad ecce- e rivela particolari del clan Cuccaro di Barra -. Ci
scorso anno: era ricer- inediti sugli omic
era scaduto, ma il gip
giustizia intrapresa da Giuseppe Schi- lissimo del boss Gaetano Lon- zione del confronto con l’uomo incontrammo in mezzo al che ha vagliato l’i-
sa. Ascoltato nel processo di primo gobardi di Pozzuoli per discu- cato perché destinato- del boss Longobardi di cui il mare, era l’unico posto per
rio di un provvedimen- stanza non l’ha pen-
grado per estorsione a carico di due tere dell’omicidio da realizzare vederci per stare tranquilli. Ci sata allo stesso modo
presunti estorsori del clan Cuccaro di ai danni del padrino puteolano to di sottoposizione incontrammo per chiarire che
alla misura di sicurez- e ieri mattina ha
Barra, Peppe Sarno ha spiegato che Gaetano Beneduce. Racconti Beneduce Gaetano stava respinto la richiesta al mittente. Antonio
l’omicidio è stato “deciso da mio fra- di camorra, che non sono sem- za della casa di lavoro dando fastidio. ’O viecchio mi
fu portato da Antonio Bevilac- Sarno ’o tartaro, Antonio Sarno senior e
tello Luciano d’accordo con tutta la plice leggenda. Quella barca di
famiglia”. “Il fratello di Schisa, qua e da Umberto Palumbo Vincenzo Cece restano dunque in pri-
cui Peppe Sarno ha parlato esi-
Roberto Schisa - ha aggiunto il boss
pentito - aveva segnalato a Luciano
ste per davvero. E pochi mesi
fa è finita pure sotto sequestro
• IL PENTIMENTO
Nel giugno scorso, la
che come ho letto dai giornali è
stato ammazzato (il delitto è
gione.
Nella giornata di ieri, intanto, Giovanni
che il fratello stava collaborando con (la notizia non è mai stata avvenuto un mese a San Vita- Iorio (il cognato del boss pentito Vin-
svolta: Peppe Sarno cenzo Sarno) è comparso dinanzi al
la giustizia. Giuseppe premeva su divulgata) per ordine del giudi- chiede di parlare con il liano, ndr). Ci vedemmo sotto
Roberto affinché pure lui collaborasse, ce per le indagini preliminari ’o vintuno, la zona si chiama giudice per le indagini preliminari
pubblico ministero Antonella Terzi per sostenere l’interro-
ma Roberto non ci stava e disse tutto a Antonella Terzi: i carabinieri della Dda Vincenzo così perché si vede la struttura
mio fratello Luciano. Preciso che di Castello di Cisterna l’hanno di canale 21. E’ sotto Posillipo. gatorio di garanzia: il 40enne si è avval-
D’Onofrio e inizia la so della facoltà di non rispondere. Iorio
Roberto Schisa sapeva che fine ci trovata ormeggiata a Mergelli- collaborazione che Beneduce aveva fermato tutti i
facevamo fare ai pentiti, lo sapevano na grazie al prezioso contributo soldi delle estorsioni e aveva è stato arrestato mercoledì al rione De
smantellerà la cosca
tutti. Io dico che lui è venuto a dire di Maria Sarno (considerata detto che chi vinceva la guerra Gasperi dopo alcune settimane di lati-
questo proprio per fare uccidere il fra- una semplice “dichiarante”), la IL MAGISTRATO si prendeva tutti i soldi. loro tanza perché coinvolto nell’inchiesta sul
gasolio adulterato contrabbandato dalla
tello”. Minacce di morte e pressioni ci figlia del boss pentito Peppe ’o sapevano che si nascondeva a
furono anche ai danni di un vecchio mussillo, che ha condotto i Vincenzo D’Onofrio è il pubblico ministe- Quarto e chiesero a me il per- cosca dei Sarno. La difesa, rappresenta-
ro della Direzione distrettuale antimafia di ta dall’avvocato Leopoldo Perone, pre-
pentito di camorra dei Sarno, Giusep- militari dell’Arma sul posto in messo di ammazzarlo. Io dissi
Napoli che sta gestendo i pentimenti di senterà a breve istanza di scarcerazione
pe Correale, e dello stesso Peppe cui si trovava l’imbarcazione. capi e gregari del clan Sarno dopo averli
di sì, solo che poi non si riuscì
Sarno. Lei, Maria Sarno (che non può ad ucciderlo”. ai giudici del tribunale del Riesame.
fatti arrestare e aver sgominato il clan

Il racconto
La ‘gola profonda’ si commuove PRESENTE IN AULA fatto - racconta Peppe Sarno -. Ma dicono
anche che loro erano stati coinvolti, tirati
Peppe Sarno era presente in dentro nella morte di mio nipote. Si chiari-
al ricordo del nipote Luigi Amitrano aula: ha rifiutato anche la pro-
tezione del paravento. Ha testi-
scono e alla fine mio fratello Vincenzo, trami-
te suo cognato Giovanni Iorio, manda a dire
moniato nel processo per
saltato in aria con l’auto nel 1998: estorsione a carico di due pre-
sunti esponenti dei Cuccaro
a me, che ero libero e che comandavo, che
bisognava fare un’amicizia”. Una pace finta,
per Peppe Sarno. “Io ero convinto che mio
era un ragazzo, non doveva accadere fratello voleva un’amicizia a trucco per com-
mettere reati contro i Cuccaro. Dottò, io mio
fratello lo conosco bene”, dice Sarno, accom-

Autobomba di via Argine, Sarno piange in aula:


NAPOLI (maga) - Gli occhi iniettati di san- pagnando il pensiero sul fratello con uno tono
gue, le lacrime, trattenute a stento, che velano della voce rassegnata mista
la vista. E poi le parole articolate a fatica, a delusione, e con il capo
alternate a lunge pause, spezzate dall’emozio- che si scuote in segno di
ne che strozza la voce in gola. Piange Peppe disappunto. “Facemmo

“Giurammo di uccidere i Cuccaro per vendicarci”


Sarno. China il capo e fissa un punto vuoto l’amicizia nel ristorante di
dinanzi a sé nel pronunciare il nome del nipo- zì Teresa dove ci vedemmo,
te Luigi Amitrano, nel ricordare l’atroce fine perché io non volevo anda-
che i clan rivali ai Sarno riservarono a quel re a Barra e loro non vole-
ragazzo il 25 aprile del 1998, spazzato via vano venire a Ponticelli -
con la macchina in uso allo zio Vincenzo
Sarno (nella foto) da una bomba sistemata ad
arte nel cofano dell’auto. Piange e si com-
La finta pace con i barresi stretta nel 2008 per avvicinarli e ammazzarli prosegue il pentito -. Par-
lammo del fatto di mio
nipote. E poi facemmo l'a-
muove al pensiero di quel terribile omicidio, non raccoglie la provocazione, il suo dolore debolezza di un padrino e di una famiglia tinta unita (di colore marrone scuro lucido) e, micizia, ma l’amicizia non era sincera. Alme-
lui che di omicidi ne ha ordinati decine su sembra sincero. “Quando si parla di mio intera che non ha mai smesso di covare odio stampata in volto, un’espressione stranita tipi- no non era sincera da parte di noi Sarno.
decine, firmandone pure uno con le proprie nipote... dottò... non mi dite niente… si parla e di bramare vendetta nei confronti dei ca di chi si ritrova in un posto senza sapere Dottò, io volevo solo vendicare mio nipote. E
mani nel lontano 1992. Piange Peppe Sarno, di un ragazzo…”, dice a stento, quasi a giu- sospettati numeri uno di quell’attentato, i bar- come ci è finito, spiega bene il tentativo, poi lo stesso mio fratello Vincenzo. Quando nel
lasciando di stucco il pubblico ministero anti- stificarsi, mentre il nastro dei ricordi si riav- resi. I Cuccaro e gli Aprea, al secolo un solo fallito, di “rendere giustizia” a Luigi Amitra- settembre 2008 è uscito, mio fratello Vincen-
mafia Vincenzo D’Onofrio che gli siede di volge indietro di 12 anni e si ferma in via grande clan mosso da altrettanto e profondo no nel periodo più recente della storia crimi- zo voleva per forza ammazzare a qualcuno
fronte nella spaziosa, grigia e fredda aula Argine, teatro dell’esplosione. Il cappellino rancore verso i ponticellari per la morte di nale dei Sarno. “Dopo la morte di mio nipo- dei Cuccaro. Dottò, a mio nipote lo volevamo
bunker Ticino 2 del carcere di Poggioreale. bianco con visiera da bambino che stringe tra Salvatore Cuccaro. Colpiti negli affetti e te, con i Cuccaro c’è sempre stata guerra. vendicare”. E la vendetta, forse, si sarebbe
“Sarno mi sorprende molto che anche lei le mani lo accartoccia come fosse un foglio non disposti a perdonare, né gli uni e né gli Poi nel 2008 mio fratello Vincenzo venne consumata se la procura non si fosse mossa
pianga…”, osserva il magistrato alludendo ai carta, tradendo nervosismo, sofferenza. altri. Ma anzi cinici, feroci, disposti persino a trasferito dal carcere di Viterbo a quello di per tempo, spazzando via a suon di arresti il
lutti che, in qualità di boss, ’o mussillo ha Unico momento di cedimento di un boss cercare un’“amicizia col trucco” pur di avvi- Siragusa dove era detenuto Angelo Cuccaro. clan di Ponticelli a dieci mesi di distanza dal
provocato negli ultimi venti anni. Ma Peppe della camorra a capo di un clan tra i più spie- cinare il vecchio nemico per colpirlo con Fanno dei discorsi, Angelo Cuccaro dice di ritorno in libertà di Enzo Sarno, il più piccolo
Sarno - che si mostra allo sparuto pubblico tati della malavita napoletana, che ha riserva- facilità. Peppe Sarno, mezzo metro d’uomo sapere che io non c’entravo niente con la ma anche il più sanguinario e guerrigliero dei
senza il filtro della video-conferenza, rinun- to sorti atroci a chi ha tentato di ostacolare il che si presenta in aula con scarpe da ginnasti- morte di Salvatore quando inizialmente accu- fratelli che hanno fondato la potente cosca di
ciando persino alla protezione del paravento - suo cammino, come i pentiti e i rivali. Unica ca bianche, jeans chiaro, bomber a quadroni a savano me e mio fratello Pasquale di quel Napoli est.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CNRapoli
ONANCord
HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165 - 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Venerdì 2 Aprile 2010 Pagina 15

GIUGLIANO Le rivelazioni del collaboratore di giustizia Gaetano Vassallo ai magistrati


GIUGLIANO
LA CRONACA L’affare gestito anche dal clan Mallardo
GIUGLIANO (pl) - La truffa dei falsi ritismi, infatti, erano posti in essere in mento dei contributi per alcune catego-
braccianti agricoli è anche un affare dei favore di soggetti vicini al clan Mallar- rie di soggetti. I contributi vengono ver-
Le imprese avevano sedi clan. Come si evince dai verbali di
interrogatorio di Gaetano Vassallo,
do”. Poi il pentito spiega in maniera più
particolareggiata il tipo di illecito realiz-
sati dal datore di lavoro ove previsti;
dopo il periodo minimo, i falsi dipen-
anche a Villaricca, Marano, collaboratore di giustizia, risalente al
dicembre del 2008, che ha svelato
zato per le disoccupazioni. “Il commer-
cialista, conosce, in forza della sua pro-
denti vengono formalmente licenziati
per riduzione di personale. Quando la
S. Giuseppe Vesuviano come anche il clan Mallardo si è inte-
ressato più volte tali tipi di truffe. Con
fessione, quali sono le aziende interes-
sate a crearsi costi per abbassare il tetto
persona apparentemente assunta perce-
pisce gli assegni di disoccupazione e gli
e Castelvolturno l’ausilio di commercialisti compiacenti:
“Questi ultimi - ha raccontato Vassallo
del reddito imponibile. Queste aziende
assumono fittiziamente diverse perso-
assegni familiari, ne consegna una per-
centuale al datore di lavoro stabilita in
- hanno effettuato numerose truffe per ne; queste sono individuate a loro volta base a quanto l’apparente datore di
far ottenere rimborsi Inps a falsi brac- dal commercilista, che sta all’ufficio di lavoro ha effettivamente versato come
cianti agricoli per indennità di maternità collocamento, tra coloro che hanno contributi. In questo modo tutti ci gua-
e di malattia, ed emetteva falsi attestati molti figli. Questi vengono assunti con dagnano: sia il datore di lavoro che sca-
di lavoro per fare ottenere benefici per la legge speciale che prevede il versa- rica costi in realtà non sostenuti, sia il
l’attenuazione del regime carcerario a mento di contributi in proporzione lavoratore che percepisce indennità non
persone legate al clan. Tutti questi favo- ridotta o, addirittura, il mancato versa- dovute”.

Falsi braccianti agricoli, 397 denunciati


Nei guai anche sette titolari di aziende. Truffa all’Inps di 882mila euro
GIUGLIANO (Antonio 2008, e’ emerso, tra l’altro, cupazione, agricola, materni- ai danni dello Stato. Un’ana- delle aziende agricole saran- nelle province di Napoli e le giornate di lavoro prodotte potuto richiedere e godere
Mangione) - Contributi a che gli imprenditori hanno ta’ e malattia, nonche’ con- loga operazione e’ stata por- no ascoltati dagli inquirenti. Caserta. Le indagini hanno, dai braccianti agricoli per delle indennita’ previdenzia-
falsi braccianti nelle provin- dichiarato oltre 35 mila gior- tributi ai fini pensionistici. I tata a termine nei mesi scorsi Le indagini iniziate nel mese infatti, evidenziato come le complessive 35.808 e comu- li, di disoccupazione, agrico-
ce di Napoli e Caserta, per nate di lavoro mai effettuate braccianti agricoli e gli dalla Guardia di Finanza di di marzo 2008 e concluse aziende avessero presentato nicate all’Inps fossero, in la, maternita’ e malattia,
oltre 882 mila euro: a truffa- dai falsi dipendenti, consen- imprenditori sono stati Caserta, coinvolgendo alcuni nel mese di marzo si sono contratti d’affitto di terreni realta’, un’invenzione grave- benefici che avrebbero con-
re l’Inps sono stati i titolari di tendo a questi ultimi di per- denunciati al Tribunale di imprenditori agricoli ed oltre basate su un filone preceden- all’insaputa di coloro che ne mente lesiva degli interessi corso, inoltre, a far maturare
sette aziende agricole, sco- cepire indebitamente inden- S.Maria Capua Vetere, con 300 falsi braccianti. Nei te che ha visto coinvolti sono poi risultati gli effettivi finanziari dell’Erario. I falsi l’acquisizione del diritto al
perti dal comando provincia- nita’ previdenziali, di disoc- l’accusa di truffa aggravata prossimi giorni i sette titolari braccianti agricoli residenti proprietari e, dunque, come braccianti agricoli hanno trattamento pensionistico.
le di Caserta della Guardia di
finanza. Le aziende hanno
sede a Villaricca, Giugliano,
GIUGLIANO L’appello del presidente locale della Confesercenti: organizzare entro pochi giorni un summit con gli altri partner del progetto
Marano, San Giuseppe
Vesuviano e, nel Casertano,
a Castel Volturno. Dalle
indagini, iniziate nel marzo
del 2008, e concluse nei
giorni scorsi, e’ stato accerta-
Centro commerciale naturale, Magliacano: velocizzare l’iter
to, tra l’altro, che i sette GIUGLIANO (rp) - Centro com- ad assumere la definizione di Centro tante obiettivo - afferma il presidente Riqualificare le aree mercatili e svi- necessario alla partecipazione al
imprenditori agricoli, merciale naturale, incontro per Commerciale Naturale. Un progetto della Confesercenti di Giugliano luppare i centri commerciali naturali. bando relativo agli interventi a favo-
mediante la presentazione di avviare il progetto. il direttore pro- a cui hanno partecipato vari partner. Giuseppe Magliacano (nella foto) -. Un centro storico vivibile e accessi- re delle amministrazioni comunali
documentazione fittizia - tra vinciale della Confesercenti Tecla “Ci candidiamo al riconoscimento di Occorrono sforzi comuni per la valo- bile. Un punto di incontro per i citta- per la riqualificazione delle aree
cui falsi contratti di affitto Magliacano: “Esportare il progetto Centro commerciale naturale - spie- rizzazione del centro della città, con- dini ed un’occasione di sviluppo per mercatali e lo sviluppo dei centri
dei terreni, sottoscritti all’in- di Napoli nelle altre città della pro- ga Tecla Magliacano - in chiave turi- siderando le potenzialità artistiche, i commercianti. Questi gli obiettivi commerciali naturali - linea di azio-
saputa dei proprietari - vincia”. E’ il caso del “Consorzio stica e culturale. E’ una grande occa- come le chiese presenti al corso dei centri commerciali naturali, pro- ne annualità 2009. L’intervento sarà
hanno attestato 390 rapporti Napoli Centro Antico” che viene sione per dare al centro di Napoli il Campano, turistiche e commerciali”. getto promosso dalla Regione Cam- inserito nel piano triennale delle
di lavoro con altrettanti brac- riconosciuto come il soggetto idoneo volto che merita, tenendo l’artigiana- pania per rilanciare i centri cittadini opere pubbliche 2010/2012, in corso
cianti agricoli, residenti nelle to come caposaldo dello sviluppo del danneggiati dai centri commerciali. di approvazione.
province di Napoli e Caserta. territorio”. “Un progetto molto ambi- Protagonista dell’iniziativa è la Con-
Dagli accertamenti eseguiti zioso e utile soprattutto considerando fesercenti, che sta discutendo della
dalle Fiamme Gialle, in col- Il direttore provinciale il periodo di crisi economica che
stiamo vivendo. Un progetto ‘pilota’
fattibilità del progetto a Giugliano.
L’obiettivo dell’amministrazione “Occorrono sforzi comuni
laborazione con la direzione
regionale dell’Inps e coordi- dell’organizzazione: da esportare in altre città”. E a Giu-
gliano, infatti, è in atto la composi-
comunale diventa sempre più con-
creto. E’ stato dato mandato al diri- per valorizzare il centro
nati dalla Procura della
Repubblica di Santa Maria coinvolgere la Provincia zione del consorzio tra gli associati
delle sigle sindacali dei commercian-
gente del Settore Attività Produttive-
Welfare Rosa Ariano di provvedere storico e aiutare
Capua Vetere, sulla base di
uno specifico protocollo nell’iniziativa ti. “Nella terza città della Campania
non può essere perso questo impor-
alla predisposizione degli atti neces-
sari alla presentazione del progetto gli esercenti”
d’intesa siglato nel luglio del

GIUGLIANO Il presidente dell’Aiga chiede un incontro urgente a Pianese e Perrotta: “Il problema va risolto in tempi brevi”

Nasti: accelerare sulla questione tribunale


GIUGLIANO (antoman- distaccata del Tribunale di
Giugliano, solidarietà e sport
nel convento di S. Maria delle Grazie
gio) - Torna a farsi sentire Marano. Nella tavola
GUGLIANO (rp) - Terminerà la dome-
sulla questione del tribu-
nale l’associazione Aiga di
rotonda organizzata dal-
l’Aiga di Giugliano, alla
GIUGLIANO Eseguito il passaggio di cantiere con l’Ecologia Saba nica di Pasqua il torneo di calcetto nel
Giugliano. E lo fa con una presenza del dirigente del campo del Convento di Santa Maria
lettera-appello scritta dagli
avvocati Salvatore Nasti e
Antonella Panico, rispetti-
vamente presidente e
segretario indirizzata ai
Tribunale di Marano e poi
confermate nella seduta
consiliare maranese, il sin-
daco di Giugliano intese
collaborare con il sindaco
Rifiuti, operativa l’Ecosystem
GIUGLIANO (antomangio) - Con- teste giunte negli ultimi giorni al
delle Grazie. La manifestazione organiz-
zata da Tammaro Iavarone. Oltre al
tradizionale torneo di calcetto, diventato
appuntamento irrinunciabile per i bambini dai 6 ai 18
anni dell’intero hinterland giuglianese, divisi in 10
sindaci di Giugliano e di Marano portando la fermate le indiscrezione degli ultimi Comune per la mancata rimozione dei squadre, ci sono stati momenti di solidarietà.
Marano, Pianese e Per- soluzione di dividersi i giorni: da ieri è l’ Ecosystem a gestire rifiuti e lo spezzamento delle strade.
rotta, al presidente del- compiti, le responsabilità e il servizio di Igiene urbana in città. Il dirigente del Settore Ambiente ha
l’Ordine degli avvocati di soprattutto i costi per la La ditta che che assieme alla Saba incontrato i sindacati per mettere a Giugliano, ‘Storie brillanti di eroi scaduti’:
Napoli e agli assessori realizzazione di strutture Ecologia aveva parte- punto anche la questio- ieri la presentazione del libro di Di Domenico
all’urbanistica dei due giudiziarie atte ed idoenee cipato al bando del ne degli operai..I lavo-
Comuni. Viene chiesto un partecipò anche il delegato alla celebrazione delle comune di Giugliano ratori vivono in uno GIUGLIANO - E’ stato presentato
intervento sulla situazione del sindaco di Giugliano, udienze sia civili che costituendosi come stato di precarietà dal ieri sera nella sede di Agorà
del Tribunale di Marano, con la delibera del consi- penali e conferire alla Ati (associazione tem- 2005, quando, per la Vineria/Libreria in piazza Matteotti
strettamente collegata glio comunale, allargata nostra categoria dignità ed poranea di imprese) prima volta, iniziarono l’ultimo libro di Francesco Di Dome-
anche all’endemica que- alla partecipazione del in particolare a salvaguar- gestirà la raccolta dei a collaborare con il nico “Storie Brillanti di Eroi Scaden-
stione del tribunale metro- presidente dell’ordine dare il riferimento degli rifiuti urbani e del dif- comune di Giugliano ti”. Parla di sbullonati, sbrindellati,
politano di Giugliano. “La degli avvocati di Napoli avvocati di Napoli Nord ferenziati fino a nella raccolta dei carto- vecchie scorze, ruderi del ‘68, avanzi del ‘69, foni-
nostra associazione deve Francesco Caia, ha dimo- sul nostro territorio. Chie- dicembre 2010, data ni e degli ingombranti. ci di presa diretta, registi indipendenti, voyeur non
dare merito al grande sfor- strato la volontà di non diamo una dettagliata per la quale è previsto Si occupano per lo più vedenti, femministe pentite, maschilisti disattenti.
zo politico, ed in particola- perdere il simbolo della descrizione dello stato il passaggio di com- dello spazzamento
re personale del sindaco di legalità sul nostro territo- attuale e di tutti gli inter- petenze da comuni a delle strade cittadine.
Marano, che l’amministra- rio e chiediamo di conti- venti possibili e necessari Provincia. Il passag- L’unico intoppo alla ‘Riscopriamo Giugliano e dintorni’:
zione comunale ha confe- nuare e rafforzare tale per permettere a breve la gio di cantiere sta definitiva formalizza-
rito per la soluzione delle intento. A tutt’oggi - scri- soluzione definitiva del avvenendo non tra zione dell’accordo la manifestazione riprenderà l’11 aprile
problematiche inerenti la vono gli avvocati dell’Ai- “nostro”problema. Siamo poche difficoltà, visto anche i tempi potrebbe sorgere in seguito alla
struttura che ospitava il ga - viviamo ancora un disponibili ad un incontro ristretti susseguitesi alla sentenza del vicenda che ha visto coinvolto negli GIUGLIANO - Week end di pausa per
Tribunale di Marano asse- momento di deficienza per rendere chiarezza e Tar che aveva rigettato il ricorso pre- ultimi giorni la SaBa Ecologia. La la III edizione di “Riscopriamo Giugliano
gnando in tempi brevissi- strutturale, di mancanza di prospettare agli organi sentato dalla ditta di Torre del Greco, ditta è stata raggiunta dall’interdittiva e dintorni”, organizzato dal consigliere
mi una nuova, di fatto, sot- personale e le insufficien- giudiziari le intenzioni che aveva presentato una richiesta di antimafia per presunte ingerenze da delegato al Commercio, Turismo, Arti-
traendola ad altre impor- ze strutturali e di sicurezza degli enti territoriali pre- sospensiva. “Ci vorranno alcuni gior- parte dei clan della criminalità orga- gianato e Spettacolo, Francesco Mallar-
tanti destinazioni istituzio- che , molto probabilmente, posti alle strutture sui ni per ritornare alla normalità” - nizzata. Contro il provvedimento la do; dall’associazione N’Azione Napole-
nali. L’amministrazione porteranno alla paralisi ed comuni destinatari di sedi affermano dall’amministrazione, che ditta ha fatto ricorso al Tar. Sarà tana onlus; dal Parco Commerciale Auchan di Giuglia-
comunale maranese, a cui alla chiusura della sezione di Tribunale”. hanno risposto così alle decine di pro- discusso il prossimo 24 marzo. no; dall’Ascom di Giugliano; dall’associazione Mar-
Vin. La kermesse riprenderà l’11 aprile.
16 Venerdì 2 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

FRATTAMAGGIORE Nella requisitoria del pm Antimafia Fragliasso anche un’assoluzione per Orefice. Avrebbero taglieggiato un imprenditore edile
CAIVANO
LA CRONACA Estorsione, chiesto più di mezzo secolo per 5 del clan Pezzella
FRATTAMAGGIORE (Ferdi- aggravata dalla matrice camorristi- per carenza di indizi di colpevo- re, perché Russo gli versò prima
nando Orefice) - Più di mezzo ca nei confronti di un imprenditore lezza. A condurre le indagini e ad 35 mila euro in contanti e poi 75
Il proprietario del locale secolo di reclusione ed una sola edile, che tra il febbraio del 2003 e eseguire gli arresti furono gli mila euro in assegni postdatati.
assoluzione: queste sono le cifre l’agosto del 2004 sarebbe stato agenti del commissariato di Frat- Ma improvvisamente qualcosa
ha dichiarato agli inquirenti che sono venute fuori dalla requi- prima contattato per costruire un tamaggiore, guidati dal viceque- non andò per il verso giusto, poi-
sitoria del pubblico ministero anti- edificio dal valore di circa 220mila store aggiunto Pietropaolo ché l’imprenditore girando gli
di non aver subito mafia Nunzio Fragliasso, che, euro, ricevendo solo un piccolo Auriemma. Nel corso delle inve- assegni ai suoi creditori, scoprì
davanti alla quarta sezione penale acconto, e poi a conclusione del stigazioni emerse che Domenico che erano risultati scoperti e ruba-
minacce o intimidazioni del tribunale di Napoli, ha invoca- lavoro pagato con assegni fasulli giore), Angelo Rocco (nella foto), Russo commissionò al costruttore ti o smarriti in varie zone d’Italia.
to ben cinque pene di reclusione ed addirittura minacciato. In breve alias Rocchino ‘o cantante, di Car- frattese il completamento di 12 Il 9 ed il 15 aprile ci saranno le
per altrettanti esponenti del clan sarebbe questa la storia, che ha dito, Pierantonio Martucci unità abitative, 9 appartamenti e 3 discussioni del collegio difensivo
di Francesco Celardo Pezzella ed una sola assoluzione, permesso al magistrato della pro- mansarde ad Orta di Atella. Il (composto tra i tanti dagli avvo-
(conosciuto anche come Totonno
per insufficienza di prove. Alla cura di chiedere 12 anni di reclu- pappatone, di Cardito) e Ciro preventivo della spesa, presentato cati Bruno Spiezia, Domenico
CAIVANO - Tarallificio in fiamme sbarra ci sono ben sei presunti sione per Domenico Russo (detto dall’imprenditore, era di circa 220 Ducci, Vittorio Giaquinto, Gio-
in via Diaz: fortunatamente il rogo è Chiacchio (detto Ciruzzo ‘o
esponenti della cosca di Fratta- Mimì ‘o fascista, di Frattamaggio- boxer). Mentre è stata invocata mila euro, da pagare a più rate. In vanni Cantelli, Alfonso Quarto
stato spento dopo pochi minuti e maggiore, che si sarebbero resi re) e 10 anni ed 8 mesi per il fratel- un primo momento le cose sem- e Giuseppe Ricciulli) e poi la
non ci sono state grosse conseguen- l’assoluzione per Michele
responsabili del reato di estorsione lo Silvio (anch’egli di Frattamag- Orefice, ritenuto estraneo ai fatti brarono andare bene al costrutto- sentenza.
ze. I fatti. Ore sei e trenta
del mattino. La squadra dei
vigili del fuoco appartenen-
te al distaccamento di Afra- I carabinieri hanno trovato tracce di benzina all’esterno della serranda. Distrutti suppellettili e altri materiali
gola arrivano a sirene spie-

Tarallificio in fiamme in via Diaz


gate fuori al tarallificio di
via Armando Diaz sulla
strada principale di Caiva-
no. Sul posto arrivano
anche i carabinieri della
tenenza locale. La serranda
del tarallificio è in fiamme.
Il fuoco è entrato nella
parte anteriore del locale
avvolgendo i cartoni conte-
nenti dolciumi vari ed alcu-
Il rogo è scoppiato ieri all’alba: sono intervenuti i pompieri. C’è l’ombra del racket
ne confezioni poste sopra ai Ma saranno le indagini a stabilirlo.
vari scaffali. I potenti getti d’acqua Nulla viene escluso. All’intero del
CAIVANO La lista civica di Carlo Ciccarelli appoggerà al ballottaggio il candidato sindaco del Centro
hanno fatto in modo di bloccare le locale i pompieri hanno constatato
lingue di fuoco che in poco tempo
stavano mandando al rogo tutto il
palazzo. Il titolare, Santo Galdiero
ventitreenne di Caivano, ha affer-
mato agli inquirenti che non ha mai
che la merce è andata tutta in fumo.
Le fiamme hanno annerito anche le
pareti e distrutto alcuni suppellettili
posto all’entrata del locale. Il nego-
zio si trova a pochi passi dal Parco
‘Rilanciamo Caivano’ a sostegno di Falco
CAIVANO (Piera Di Micco) - Ele- intrapreso questo viaggio e tali rimar- tro, Ciccarelli ha dichiarato: “Una che necessita assolutamente di una
avuto richieste estorsive o minacce. Verde, polveriera della droga a nord zioni amministrative, nascono le prime remo. Ma non c’è dubbio che lascere- volta superato lo step della mia candi- garanzia istituzionale, visto che ha
Ma gli inquirenti non credono alle di Napoli. Gli inqui- alleanze per i candidati sindaci al bal- mo la porta aperta a chiunque voglia datura, che ha portato un risultato per perso l’unico consigliere del rione. Il
sue dichiarazioni, renti non escludono lottaggio. Secondo i numeri definitivi collaborare, a tutte le forze che si me soddisfacente, ho deciso di conti- parco Verde, una realtà che oggi si
anche perchè sono nessuna pista. Nella è Simone Monopoli ad essere il favo- armonizzano con i nostri programmi nuare con coerenza il mio percorso. La presenta con molte irregolarità, ma che
state rinvenute tracce zona secondo gli rito rispetto Antonio Falco. A tal pro- elettorali, eliminando prima di tutto le coalizione di Antonio Falco è quella possono modificarsi, migliorarsi. Sono
di benzina, forse uti- inquirenti vi sarebbe posito il candidato del centrodestra e barriere partitocratiche”. Nel Centro che più si avvicina alle mie idee, in certo che se dovesse vincere Tonino
lizzata per innescare un controllo da l’intera coalizione confermano di esse- sembrano prendere forma già le prime molti punti il nostro programma eletto- Falco, riusciremo insieme, e con il
l’incendio. Non sono parte della crimina- re molto soddisfatti delle 2617 prefe- alleanze. E’ già ufficiale quella dell’ex rale sembra coincidere, dunque la scel- contributo degli stessi residenti, a tro-
state trovate taniche lità organizzata renze ricevute: “Il nostro è un risultato candidato sindaco Carlo Ciccarelli e ta più giusta era quella di offrire il mio vare la giusta sinergia per un cambia-
sul posto. Ma non si anche per il pizzo ai più che soddisfacente essendo un par- la sua lista civica ‘Rilanciamo Caiva- appoggio al centro caivanese. Ancor di mento radicale rispetto allo stato attua-
hanno dubbi che ad commercianti. Non tito nuovo sul territorio, abbiamo di no’, una scelta segno di una decisione più perché anche loro hanno dato una le, facendo valere sia i diritti che i
innescare l’incendio è la prima volta che fatto superato i partiti storici. Forse determinata e lineare, senza alcun tipo certa priorità a ciò che mi sta più a doveri di coloro che vivono quotidia-
sia stato un liquido gli avvertimenti principalmente perché siamo riusciti a di sbandiermanto. In merito alla deci- cuore, le periferie della città, un modo namente il parco”. Queste le prime
infiammabile. Le vengono effettuati diffondere i nostri valori importanti, tra sione di unirsi alla coalizione di Cen- particolare alla questione parco Verde, novità riguardo le elezioni amministra-
indagini per adesso con l’impiego dei cui la forte devozione al cattolicesimo tive 2010, che vedranno in breve
dovranno accertare se liquidi infiammabi- liberale. Per il ballottaggio non si avrà tempo una riapertura delle urne e dun-
si tratta di un tentativo li. L’anno scorso alcun cambio di casacca, la coalizione que una lotta all’ultimo voto tra Toni-
di racket delle estor- sono state tante le sarà sempre formata dai sei partiti che no Falco e Simone Monopoli.
sioni oppure qualche attività commerciali la compongono da quando abbiamo
disguido avuto con qualcuno in pas- colpite dagli ‘avvertimenti’ incen-
sato. Secondo una primaria ricostru- diari da parte di qualcuno che cerca Monopoli Falco
zione deli fatti, forse i piromani di ottenere qualcosa. Negozi di frut-
avranno fatto colare il liquido ta, oppure supermarket sono finiti Il candidato della coalizione La coalizione di Centro
infiammabile dalla parte superiore nel mirino dei piromani capeggiati di centrodestra: “Sono guidata da Antonio Falco
della serranda fino a raggiungere da chi ha interessi a lanciare mes- contrario ai cambi di casacca, ha portato a casa il primo
l’ingresso. Subito dopo hanno inne- saggi. Non sappiamo se in questo a meno di clamorose novità apparentamento dopo
scato il liquido molto probabilmente caso si tratta di racket o meno. la coalizione sarà formata la chiusura dell’accordo
con un accendino, creando il rogo. Saranno le indagini a stabilirlo. da solo sei partiti” Simone Monopoli Antonio Falco con Carlo Ciccarelli

CRISPANO Prime indiscrezioni per la squadra di governo. Il primo cittadino: “Sceglierò tra i consiglieri più votati, niente tecnici”

Esposito: cinque nomi per la mia giunta


CRISPANO (pdm) - Dopo 312, nella precedente ammi- Luca (voti 214), Michele giuste con la massima sere-
Sant’Antimo, sabato sera concerto
al Terzo Circolo di Maurizio Capone
la vittoria schiaccinante di nistrazione assessore alla Vitale (voti 212), Pasquale nità, creeremo senza dubbio
Carlo Esposito sullo sfidante Pubblica Istruzione e edilizia Vitale (voti 201). Cinque tra le condizioni e criteri giusti SANT’ANTIMO - Si terrà sabato 10
Carlo La Sala con ben il scolastica), Enrico Mazzara questi diventeranno anche i per coinvolgere tutti gli eletti aprile alle ore 21 presso il teatro della
75,22%, ecco le prime indi- (voti 289), Marina Cenna- componenti della giunta della nuova amministrazio- scuola Nicola Romeo il concerto di
screzioni sulla giunta. Il cen- mo (voti 282, già assessore comunale, tanto è vero che ne”. Per quanto riguarda i sei Maurizio Capone & Bungt Bangt.
trosinistra crispanese è molto all’ Igiene e Sanità - Cultura - come dichiarato dal primo consiglieri di opposizione, Ospiti della serata i giovani percussio-
soddisfatto dei risultati. A tal Pari Opportunità - Tutela del cittadino, non verranno scelte siederanno al tavolo con la nisti del III Circolo Didattico “Bum
proposito il sindaco Esposito Cittadino - Trasparenza - persone esterne, perché tutti maggioranza Renato Di Bum Trakk”.Capone e la sua band
ha rilasciato le sue prime Legalità), Nunzio Cennamo gli eletti hanno le capacità Micco (già consigliere di presenteranno l’ultimo cd Dura lex e i
dichiarazioni: “Prima di tutto (voti 263), Vincenzo Esposi- per ricoprire le deleghe. Il opposizione nella passata migliori successi dei precedenti lavori discogra-
tengo a ringraziare i cittadini, to (voti 24, precedentemente sindaco Carlo Esposito, in consiliatura), Antonio Gra- fici. Gli strumenti inventati da Capone, il leader
per l’enorme e generosa fidu- assessore con delega alle merito, ha inoltre sottolinea- nata, Mariangela Traspa- fondatore del gruppo, diventano ‘tecnologizza-
cia dimostrata nuovamente Politiche Sociali - Tempo to: “Siamo in fase di consul- rente, Roberto Di Micco, ti’, ‘elettricizzati’, ‘armonizzati’.
nei miei confronti. È impor- Libero), Anna Castiello tazioni e riflessione, nostra Pietro Cennamo e Giusep-
tane ringraziare anche tutta la (voti 241), Annunziata De intenzione è fare le scelte pe Nocera. Il sindaco Carlo Esposito
Caivano, il pino di Pascarola vivrà
coalizione che ha creduto e nella scultura di Lello Esposito
sostenuto fin dall’inizio la
mia candidatura”. L’intera CAIVANO (pdm) - Il pino di Pascarola
amministrazione è già a lavo- ACERRA Ieri si è tenuta la Santa Messa, questa mattina il tradizionale appuntamento con il vescovo Rinaldi continuerà a vivere. Nel corso dei lavori
ro per dare vita ad un percor- per la sistemazione del Palazzo dell’in-
so quinquennale che ha come fanzia e dell’adolescenza in via Semo-
obiettivo quello di portare
sviluppo e innovazione alla
città a 360 gradi. La maggio-
ranza è formata da tredici
Festività pasquali, oggi la via Crucis in città nella di Pascarola, è stato necessario,
con grande rammarico, abbattere un
pino le cui competenti autorità hanno
certificato lo stato di pericolo. Fin dal
consiglieri Antonio Barra ACERRA (rp) - Settimana Santa, l’im- Tutti siamo popolo del Suo pascolo e il nostro compleanno, non è primo momento, si è pensato a farlo continuare a
(con voti 587, precedente- pegno della Diocesi di Acerra. Ieri c’è apparteniamo a Lui, perché noi, sue solo un dono che ci fa stare vivere. Così, è stato chiesto di lasciare intatta una
mente vicesindaco e con stata la messa crismale, oggi l’attesa via pecorelle, portiamo un marchio di rico- nella Chiesa, ma anche un parte del fusto alta oltre due metri che sarà oggetto
delega alla Programmazione Crucis, tradizionale appuntamento di noscimento, che è il Crisma, segno dono che ci fa stare di fronte di una scultura affidata all’artista Lello Esposito.
Economica - Bilancio - Tri- avvicinamento alla Pasqua di Resurre- sacramentale di consacrazione. Col alla Chiesa. Noi sacerdoti
buti - Lavoro e Formazione zione. Ecco la lettera del Vescovo di segno del Crisma, nel Battesimo e nella siamo nati con l’Eucarestia, Caivano, alla scuola Raffaele Viviani
Professionale - Politiche Gio- Acerra monsignor Giovanni Rinaldi. Cresima, siamo stati assimilati a Gesù nella stessa notte e nella stessa
vanili ), Giuseppe Frezza “La Messa Crismale del Giovedì Santo Cristo e partecipiamo alla Sua dignità casa. E come Giovedì sera, nuovi spazi per l’attività didattica
(voti 386, già assessore con rappresenta il momento culminante della sacerdotale, profetica e regale. Ma siamo nelle nostre comunità parroc-
celebrazione dell’Anno Sacerdotale. anche il “gregge che Egli conduce”. Per chiali faremo particolarmente CAIVANO (pdm) - Novità sul fronte
delega Con delega Assessore scuola. Il Commissario straordinario,
- Commercio - Artigianato - Essa è stata l’occasione per ribadire in poterci guidare visibilmente Gesù Cristo memoria del dono pasquale
modo forte la partecipazione all’unico ha selezionato alcuni del Suo popolo e li dell’Eucarestia, così nella prefetto Marco Valentini, ha infatti
Decoro ed Arredo Urbano - comunicato che dopo la risoluzione di
Pubblica Illuminazione ), sacerdozio di Gesù Cristo e per una più contrassegna con lo stesso sigillo del mattinata faremo particolar-
consapevole rinnovazione delle promes- Crisma sulle mani. Questo marchio riser- mente memoria del dono pasquale del Il vescovo una complessa problematica, sono stati
Vincenzo Cennamo (voti resi disponibili all’interno dell’Istituto
333, già assessore ai Lavori se sacerdotali. La Messa Crismale del vato a noi Presbiteri ci segna in maniera sacerdozio ministeriale. Questo significa di Acerra
Giovedì Santo, così come l’Anno Sacer- così diversa, per essenza e gradazione, che non c’è nessun cristiano generico monsignor Comprensivo “R.Viviani”, frazione di
Pubblici - Energia Rinnova- Pascarola, nuovi spazi pari a circa 200
bile), Sossio Casaburi (voti dotale, intende mettere al centro la figura che veniamo, noi sacerdoti, assimilati a nella Chiesa, ma tutti hanno una chiama- Giovanni
del Presbitero, ma sottolinea anche il Cristo, Capo e Pastore. Il Crisma per noi ta precisa alla santità e alla dedizione al Rinaldi metri quadrati da destinare ad un ampliamento
315), Luigi Capasso (voti dell’attività didattica.
valore del Sacerdozio comune dei fedeli. Ordinati, che Giovedì Santo celebreremo Vangelo”.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Venerdì 2 Aprile 2010
17
Pozzuoli
I DISAGI A CASORIA
CASALNUOVO Malattia trasmessa dai pappagalli, in coma una donna
LA CRONACA POZZUOLI - Sono in
campo tutte le conoscen-
ze dei medici del Centro
di Rianimazione dell'o-
come negli uomini, una
rara e temibile forma di
polmonite di cui e' stata
colpita la donna la scor-
correlata alla morte del
pappagallo di cui si
occupava la donna. ''La
signora, ci hanno rac-
Buche in strada,
La 41enne deve scontare
spedale San Leonardo di
Castellammare di Stabia
e dei ricercatori dell'Isti-
tuto Zooprofilattico di
Portici per salvare la
sa settimana. Prima una
febbre con tremori, poi
la polmonite che l'ha
portata al coma. Il pro-
fessor Aniello De Nico-
contato i familiari -
spiega De Nicola - è
un'appassionata di pap-
pagalli e ne possedeva
diversi. Purtroppo, uno
scatta la protesta
la pena residua di 3 anni e 4 mesi
I reati sono stati commessi
tra il 1997 e il 2002
vita a una donna di 64
anni di Pozzuoli, giunta
in coma al nosocomio
stabiese per una rarissi-
ma malattia trasmessa
la, direttore del centro di
Rianimazione del San
Leonardo di Castellam-
mare di Stabia (nella
foto), ha sospettato dal
di questi era affetto dal
batterio della Chlamy-
dia psittaci, che può
infettare le persone che
vengono a contatto con
in via Primo Maggio
CASORIA (Raffaella Nolasco) - Residenti di via
dai pappagalli. Si tratta, racconto dei familiari questi uccelli, con le Primo Maggio sul piede di guerra. Sono esasperati
infatti, della psittacosi della donna, che la pol- piume o con gli escre- i cittadini di suddetta via, nella zona di Arpino. A
che provoca nei volatili, monite poteva essere menti''. causare disagio ad abitanti e passanti è la condi-
zione disastrosa in cui versa la strada di via Primo
maggio (angolo via Nazionale delle Puglie). Il

Truffa e riciclaggio, in manette


problema è nato circa un mese fa quando durante
la notte vi fu un ingente guasto alla rete idrica. Le
tubature centenarie, troppo strette e vecchie, risul-
tano inadatte a fornire acqua alle numerose abita-
zioni della zona, dunque spesso si verificano rot-
ture improvvise. Il guasto che interessò la rete
idrica di via primo maggio durò per una notte
intera e l’acqua, insieme a terriccio iniziò a river-
sarsi sul suolo stradale. La problematica fu risolta
La donna è accusata di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale
CASALNUOVO (Ferdinando Orefi- nell’arco di ben cinque anni, poiché la Pasqua. Quest’ennesima vicenda il cui scalare la vetta. Le cronache quasi ogni
la mattina seguente. Il manto stradale da allora è
rimasto altamente polveroso. Ogni qual volta un
autovettura percorre la via o quando soffia un po’
più forte il vento, nuvoloni grigi di polvere si
ce)- La giustizia ha presentato il conto procura sostiene che la donna si sia resa epilogo è la carcerazione di una donna, giorno ormai raccontano di pusher in innalzano nell’aria. I residenti subiscono numerosi
ad un’altra esponente del gentil sesso: responsabile di tutti i reati contestateli denota un fatto al quanto preoccupante: gonnella, di ladri o meglio gazze ladre disagi a causa di tale situazione. Nella zona in
Maria Belardini, residente al viale dei tra il 1997 ed il 2002. Dunque, visto nel Napoletano i crimini commessi che entrano in negozi e centri commer- questione ci sono molteplici abi-
Pini di Casalnuovo, è stata arrestata e che la donna al momento è reclusa nel dalle esponenti del gentil sesso sono a ciali col preciso intendo di fare “shop- tazioni, più di cinquecento gli
trasferita nella casa circondariale fem- carcere femminile di Pozzuoli, sarà dir poco in aumento. Un dato di fatto ping senza pagare” (moda, questa, abitanti. Per colpa della polvere
minile di Pozzuoli, in esecuzione ad un costretta a festeggiare la Pasqua assie- che è in costante ascesa dal 2000, anno molto in voga ultimamente) e come se diventa impossibile stendere gli
ordine di carcerazione emesso dalla me alle altre detenute, nonché sue com- in cui si sono voluti imporre i pari diritti non bastasse di vere e proprie lottatrici
procura generale della Repubblica di pagne di cella, e di conseguenza non tra uomini e donne in tutti i settori. E di lotta greco-romana, che entrano in abiti al balcone, perché si anne-
Nola. Provvedimento, questo, che sug- potrà fare nemmeno la consueta scam- probabilmente non è scampato a questo azione, ogni qual volta le forze dell’or- riscono. La nube sale fino agli
gella in maniera definitiva la chiusura pagnata della Pasquetta assieme ai suoi cambiamento nemmeno il settore del- dine fanno irruzione nei quartier gene- appartamenti ubicati al quarto,
dell’iter processuale familiari, ma sarà obbligata a passare il l’illegalità, dove sono sempre più le rali della mala per mettere a segno quinto piano. Diventa difficile
affrontato dalla donna lunedì in Albis allo stesso modo della donne, che spesso cercano anche di qualche blitz. persino tenere gli occhi aperti
casalnuovese, da quando si percorre via primo
quando è stata denun- maggio in una giornata ventilata
ciata per riciclaggio, Casoria - L’Udc e i Socialisti chiedono più spazio nell’esecutivo tanta è la polvere. I cittadini lamentano rossori
falso, truffa, resisten- agli occhi, bruciore alla gola e soprattutto sono
za ed oltraggio a pub- preoccupati coloro i quali soffrono di allergia. Già
blico ufficialeto di ai
danni dianese, da
quanto è stato denun-
Giunta Ferrara, si stringe sulle deleghe
CASORIA (rn) - Ancora sono tardate ad arrivare. completare la giunta. Ad dell’opposizione, nella
in primavera per i soggetti allergici non è sempli-
ce, poiché in questo periodo dell’anno le allergie
si acuiscono, a peggiorare la situazione si è messa
ciato per furto aggra- anche la grossa quantità di polvere che viene ine-
vato. ne ad un ordine sei assessori mancano per Le lamentele sono sorte oggi, ancora non sono fattispecie: Luisa Marro vitabilmente respirata. Tanti i cittadini hanno
di carcerazione . I completare la giunta Fer- dall’interno della maggio- stati nominati gli assessori (Pse), Marino Mariano dichiarato di essere stati preda di crisi di asma.
reati di cui si è resa rara. Le polemiche circa ranza stessa quando Udc mancanti. Intanto si atten- (Pse), Antonio Verre Probabilmente, in attesa di un rifacimento com-
responsabile la le nomine dei nuovi even- con Francesco Trojano, de l’appuntamento politi- (Pd), Raffaele Bene (Idv) pleto del manto stradale, sarebbe opportuno (come
41enne del viale dei tuali assessori e le dele- Vincenzo Ramaglia e co più importante per la e Russo Francesco (Pd) suggeriscono taluni residenti) che in zona interve-
Pini, sarebbero stati ghe da assegnare non Tommaso Iorio insieme vita dell’amministrazione, i quali avevano impugna- nissero operatori ecologici a spazzare e l’uso di
commessi proprio nelle zone del Casal- all’Npsi di Pasquale ovvero la discussione sul to le delibere con cui il pompe ad alta pressione di acqua per far sì che il
nuovese, nelle quali la donna avrebbe Pugliese hanno criticato il bilancio che avrà luogo consiglio comunale aveva terriccio non elevi in aria. Esasperati e sfiduciati
non solo commesso dei reati contro dei modo in cui il sindaco nel mese di aprile. Una approvato il bilancio con- per lo stato di abbandono in cui si trovano, gli abi-
terzi, ma anche nei confronti degli stava procedendo per la buona notizia per la mag- suntivo per l’anno 2008 tanti della zona hanno anche scritto (prima delle
esponenti delle forze dell’ordine, ai scelta degli assessori. A gioranza di centrodestra è ed il riequilibrio di bilan- elezioni regionali) un cartello su cui si legge:
quali avrebbe opposto resistenza. Dun- dire dei consiglieri sopra- arrivata ieri: il Tar ha dato cio per l’anno 2009. Raf- “Prima di votare pensa bene cosa si è fatto per il
que, la Belardini dovrà espiare tre anni, citati, Ferrara avrebbe ragione all’amministra- faele Bene (Idv) ha fatto nostro quartiere. Nulla. Poi vota e vedremo dopo i
quattro mesi e dieci giorni di reclusio- agito per conto proprio zione comunale di Caso- sapere che l’opposizione risultati”. Sono arrabbiati i cittadini anche perché
ne, i quali non sono altro, che il residuo senza consultare i suoi ria sul bilancio consunti- ha intenzione di impugna- in via primo maggio è sita l’AslNa 2 la cui utenza
di una pena ben più alta, che gli è stata sostenitori. Subito il sin- vo e riequilibrio di bilan- re la sentenza dinnanzi al è costituita soprattutto da bambini o anziani con
inflitta dall’autorità giudiziaria bruniana daco però ha fatto sapere cio ritenendo erroneo e consiglio di Stato e di problemi di salute e non è certo salubre respirare
ad epilogo del processo che è stata che avrebbe tenuto incon- infondato il ricorso inten- ricorrere alla Corte dei chili di polvere. Non lo è per i pazienti dell’Asl,
chiamata ad affrontare, dopo le denun- tri con i diversi partiti per tato da alcuni consiglieri conti. tanto meno per i residenti che convivono con tale
ce. Stando alle indagini, inoltre, è emer-
so che i crimini, per i quali la 41enne è problema da più di un mese, ventiquattro ore su
stata condannata, sono stati commessi Il sindaco Ferrara ventiquattro.

FRATTAMAGGIORE Ricorso al Tar da parte di alcuni consiglieri esclusi Afragola - Frizioni anche nell’opposizione

Russo: priorità all’edilizia popolare Resa dei conti in maggioranza Sant’Antimo, incendio in via Solimene:
FRATTAMAGGIORE
(tercer) - E’ già a lavoro
Francesco Russo (nella
Primo atto del rieletto sindaco
gnazione dei lotti per l’edilizia economica e
dopo le elezioni regionali continuano le indagini dei carabinieri
SANT’ANTIMO - I militari dell’Ar-
AFRAGOLA (Francesco Celar- strato anche ad Afragola. Un
foto) riconfermato sindaco popolare”. Il Consiglio è così formato: per do)- E’ tempo di bilanci per il risultato che pone ai nostalgici i ma della compagnia di Giugliano con-
di Frattamaggiore, con una il Pd Carlo Vitagliano, Orazio Capasso, dopo elezioni regionali. Tra mag- ricordi di una volta quando un tinuano ad indagare sull’incendio
percentuale del 62.29%. Aniello Di Marzo, Domenico Di Marzo, gioranza ed opposizione si sono partito di centro sinistra afragole- scoppiato nelle palazzine di via Soli-
“Sono soddisfatto del risul- Enzo Pellino, Franco Del Prete, Vincenzo mene, dove è rimasto vittima, fortuna-
tato delle urne - ha affer- registrate ovviamente le relative se contava al suo interno piu di
Ruggiero; Daniele Barbato, Natale Ser- divisioni interne dove i rispettivi quindicimila preferenze. Avanza tamente senza grosse conseguenze, un
mato Francesco Russo - . Il gio Pratticò e Marco Del Prete; per l’Udc anziano disabile, solo in casa mentre l’apparta-
62.29% dei frattesi mi Raffaele Capasso, Giuseppe Pezzella; consiglieri tiravano acqua ai pro- invece il Partito Popolare rappre-
Sirio Giametta. Per le pri mulini per ogni sentato da Gennaro mento andava a fuoco. L’uomo, 75 anni, ora è
hanno accordato fiducia. In Raffaele Parolisi e Vincenzo Lombardi; civiche del candidato sin- ricoverato in ospedale con una grave intossica-
campagna elettorale ho per Italia dei Valori Luigi Lupoli, Rosa candidato scelto per Salzano (nella foto
daco Luigi Grimaldi sono le regionali. Una in basso)che nelle zione ma non corre pericolo di vita.
riscontrato un particolare Bencivenga e Orazio Costanzo; per Api stati eletti in Impegno
affetto da parte dei miei Pasquale Del Prete e Giuseppe D’Am- disgregazione gene- varie liste presentate
Popolare gli uscenti: Teore rale che ha prodotto nei comuni limitrofi
concittadini che non si brosio. Per il centrodestra, insieme a Sossio Grimaldi, Giusep-
sono fatti abbagliare dalla Michele Granata sono stati eletti i consi- solo una dispersio- registra altissime Qualiano, Salvatore Onofaro: la città
pe Del Prete e Pasquale ne di voti. I consi- percentuali di con-
denigrazione che pure c’è glieri uscenti del Pdl Gennaro Alborino,
stata. E’ prevalsa l’opinio- Vincenzo Crispino e Camillo Pezzullo;
Aveta; Nicola Cesaro; per
il Pri Carmine Pezzullo.
glieri di maggioran- senso. Ma c’è chi è roccaforte del Popolo della Libertà
ne diffusa che abbiamo za che supportano invece cambia
fatto tanto nell’interesse l’amministrazione casacca. Aniello Sil- QUALIANO - “Da questa tornata
della città. All’altro 37% elettorale si evince un dato incontro-
dei cittadini che non mi
Casandrino - Mercoledì c’è stata la proclamazione degli eletti comunale guidata
dal sindaco senato-
vestro consigliere
comunale lascia il vertibile: la città di Qualiano è una
hanno votato sicuramente re Vincenzo Nespoli (nella foto partito di Italia dei Valori per delle roccaforti del Pdl” - afferma
non sono riuscito a trasmet-
ter quello che ho fatto e Silvestre: la giunta dopo Pasqua in alto) hanno votato non proprio
compatti. C’èra chi portava vari
diventare segretario cittadino di
Alleanza per l’Italia. Una scelta
Onofaro . In tutta la provincia di
Napoli infatti, nei Comuni con popola-
quello che ci accingiamo a CASANDRINO (tercer) - C’è tare a compimento quel processo di consiglieri tra cui qualcuno è stato dettata dalla voglia di confrontarsi zione oltre i 15mila abitanti, Qualiano è l’unica
fare. Il mio impegno, oggi, stata mercoledì la proclamazione rinnovamento che abbiamo messo anche eletto e qualcuno invece ha affermato il neo segretario “E’ realtà dove il Pdl ha incassato il 53% dei consen-
è recuperare il consenso di degli eletti e si ritorna quindi alla in moto”. Dal lato opposto, anche la molto vicino al sin- un partito che pre- si. Un dato che dimostra, sottolinea ed evidenzia
quei frattesi che non hanno normalità amministrativa. Probabil- minoranza si organizza. “Il nostro daco per un soffio vale di più il con- lo stato di salute del partito e gli sforzi i questa
riposto fiducia in me”. Il mente dopo le festività pasquali, il compito come opposizione - ha non c’è la fatta. E fronto. Ma con que- amministrazione comunale”.
sindaco ieri ha ripreso il primo cittadino Antimo Silvestre affermato Volpe - sarà quello di proprio su questo sto non rinnego il
suo posto al primo piano
dovrebbe affidare le deleghe asses- vigilare sulla regolarità degli atti e di punto pare che nella lavoro fatto con l’I-
del Palazzo di città, nono-
soriali. Dovrà scegliere fra i consi- dire il nostro parere sulle scelte di maggioranza in que- talia dei Valori”. Bacoli, manto dissestato in via Petrarca:
stante si sia in attesa della
proclamazione degli eletti. glieri eletti, essendo prevista la dop- governo. La nostra non sarà una sti giorni ci dovreb- Ma di chi è la colpa automobilisti costretti a fare lo slalom
Sono stati presentati alcuni pia funzione. Come si dovrà anche opposizione ottusa. Saremo disponi- be essere una sorta di tutto ciò? Nessu-
ricorsi, da parte di consi- decidere a chi affidare il ruolo di bili e daremo massima collaborazio- di resa dei conti in no si esprime. Ma BACOLI (jgdr) – Ancora degrado e
glieri non eletti per pochi presidente del civico consesso. ne quando saranno fatti atti positivi quanto la deriva è le epurazioni inter- grosse buche in cia Petrarca in
voti, ma il quadro non “Casandrino ha premiato la nostra per la città”. Casandrino, comune dietro l’angolo per ne hanno di fatto Bacoli. L’arteria, arra a congiungere
dovrebbe mutare. “Come azione amministrativa - ha afferma- inferiore a 15000 abitanti, festeggia un risultato dato generato le divisio- via Lungolago con il pieno centro-
promesso - ha concluso to Silvestre - I nostri concittadini il primato dell’elezione di due suoi quasi per scontato. Stessa sorte ni dalle quali ognuno segue la storico della città, è da mesi detur-
Russo - il primo atto del non hanno avuto alcun dubbio nel- cittadini al consiglio regionale: per il centrosinistra per nulla propria strada senza avere una pata da numerose e profonde buche
nuovo mandato è stata l’af- l’accordare, ancora una volta, la loro Nicola Marrazzo, di Idv con compatto. Il maggiore partito di direzione precisa. Il dopo elezioni le quali causano diversi sinistri stradali. S’at-
fissione all’albo pretorio fiducia alla nostra coalizione. Ora 13.660 voti, e Massimo Ianniciello sinistra afragolese registra forti ovviamente pone nuovamente la tendono ancora i lavori di manutenzione ordi-
della graduatoria per l’asse- non ci resta che andare avanti e por- del Pdl con 14.186 preferenze. divisioni al suo interno tali che il politica locale a non distrarsi alle naria promessi dal commissario prefettizio
risultato deludente è stato regi- realtà locali. cittadino.
18 Venerdì 2 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

CALVIZZANO QUARTO - LA POLEMICA


L’OPERAZIONE QUARTO (Alessandro Napolitano) - zione di centrodestra aveva subito attac-
Via Crocillo, Erano stati fatti partire rispettando piena-
mente il calendario, ma da una settimana
sono già fermi. Sono gli attesissimi lavori
cato: si tratterebbe soltanto di un’opera-
zione elettoralistica che, tra l’altro, rispol-
verava progetti elaborati durante la prece-

lavori fermi per il rifacimento di via Crocillo, una


delle arterie cittadine più importanti della
città. Quasi mezzo milione di euro per
riportare sopra la soglia della normalità
dente giunta di centrodestra del sindaco
Salatiello. “E’ vero che i progetti erano
stati elaborati anni fa, sia con Salatiello
che dai suoi predecessori - ha spiegato

Avevano installato delle strutture dopo appena circa due chilometri di strada, da anni
ridotta in pessime condizioni. Lunedì 22
marzo gli operai avevano recintato il
l’assessore ai Lavori Pubblici, Mario Bra-
mante - Ma il sindaco Secone e la sua
giunta hanno avuto il merito di reperire
di legno coperte da grondaie
perimetrali su un basamento sette giorni primo tratto di strada per dar vita al can-
tiere. Contemporaneamente erano iniziati
i lavori anche in corso Italia: altri 350mila
euro per riasfaltare la più importante stra-
attraverso mutui e fondi regionali le risor-
se economiche per realizzare quelli che
da anni erano solo progetti. Noi abbiamo
l’innegabile merito di aver realizzato pro-
di cemento armato da della città. La contemporaneità dei getti che erano solo sulla carta”. Intanto,
Le opere per il rifacimento cantieri aperti avevano creato non pochi
disagi alla circolazione, ma mentre in
però, i lavori a via Crocillo sono fermi e il
cantiere è addirittura utilizzato dai resi-
corso Italia i lavori terminavano dopo denti come parcheggio. Secondo Bra-
dell’arteria del centro storico appena sei giorni, in via Crocillo gli ope-
rai sono addirittura scomparsi. L’opposi-
mante “Sono in corso i rilievi dei tecnici,
ecco perché non ci sono operai”.

I controlli effettuati dai carabinieri. Nei guai marito e moglie proprietari dello stabile e il titolare dell’impresa edile

Abusivismo edilizio, denunciate tre persone


Sotto chiave un manufatto illegale del valore di oltre centomila euro
di Marco Ferri cano episodi del genere, sione della inaugurazio- sette delle otto sezioni amministrativa. Il carico resta al secondo posto in
ma limitare il fenomeno ne dell’anno giudiziario del tribunale sono impe- complessivo di lavoro Italia, dopo il Lazio, per
C A L V I Z Z A N O - Tre alla sola cittadina parte- della giustizia ammini- gnate nella definizione che grava sugli uffici di dimensioni del conten-
persone denunciate per nopea sarebbe riduttivo. strativa La metà del con- di queste pratiche. È il Napoli e della sezione zioso. I controlli, tutta-
abusi edilizi e sotto E’ da anni infatti che in tenzioso davanti al Tar dato che emerge dalla distaccata di Salerno via, continueranno al
chiave uno stabile del atto una dura battaglia della Campania riguarda relazione del presidente appare finalmente in fine di poter scoprire chi
valore di centomila contro chi realizza abusi edilizia e urbanistica, in occasione della inau- calo rispetto al recente costruisce senza autoriz-
euro. A Calvizzano, i edilizi, ma, purtroppo, prevalentemente l’abusi- gurazione dell’anno giu- passato, ciò nonostante zazioni manufatti illega-
carabinieri della locale non sempre bastano vismo, al punto che ben diziario della giustizia il Tar della Campania li sul territorio.
Stazione, diretti dal sigilli e denunce. Nell’a-
capitano A l e s s a n d r o rea a nord di Napoli epi-
Andrei della Compagnia sodi di questo genere MARANO A Palazzo Santa Lucia Iacolare e Gabriele. Perrotta: al di là del colore politico la rappresentanza non può che produrre benefici per la collettività
di Giugliano, hanno sono all’ordine del gior-
denunciato in stato di no. La cementificazione
libertà una coppia del
luogo, un operaio qua-
rantasettenne e la
moglie, una casalinga
selvaggia ha accompa-
gnato gli ultimi trent’an-
ni del ventesimo secolo
ed ora si è leggermente
Elezioni, il sindaco: due cittadini al consiglio regionale
MARANO (Carmela Maria Orlan-
quarantacinquenne, non- arrestata e non solo però
ché un imprenditore grazie ai controlli delle do) - “A nome dell’intera città di
trrentaseienne del luogo. forze dell’ordine. In Marano intendo esprimere le più fer-
I coniugi in qualità di molte città del Napoleta- vide congratulazioni ai due neo-eletti
proprietari e committen- no spazi all’interno dei consiglieri regionali Corrado
ti dei lavori e l’impren- quali poter compiere Gabriele (nella foto a sinistra) e Bia-
ditore in qualità di abusi praticamente non gio Iacolare (nella foto a destra). Al
responsabile di una ditta ne esistono più, visto di là delle colorazioni politiche, la
individuale di costruzio- che negli anni scorsi rappresentanza nel consesso della
ni avevano realizzato un sono stati completamen- Regione Campania di due autorevoli
manufatto edile, una vil- te assoggettati dal dio esponenti della città di Marano non
letta, costituita da strut- cemento. E intanto, il 50 può che produrre benefici per l’intera
ture di legno coperte da per cento del contenzio- collettività. Ad entrambi auguriamo
grondaie perimetrali su so davanti al Tar della buon lavoro e proficuo impegno affin-
un basamento di cemen- Campania, riguarda edi- ché possano fattivamente contribuire
to armato. L’intero lizia e urbanistica, pre- a migliorare la qualità della vita nella
immobile, della superfi- valentemente l’abusivi- nostra città. Nel contempo, intendo il primo cittadino Salvatore Perrotta che si possa portare l’attenzione non del Pd dopo essere fuoriuscito da
cie di centoventi metri smo. Ben sette delle otto esprimere un altrettanto caloroso (nella foto al centro) si esprime solo sulla città, ma in tutta l’area Rifondazione Comunista, è assessore
quadrati e del valore sti- sezioni del tribunale augurio a tutti gli altri rappresentanti all’indomani delle elezioni regionali, Napoli Nord. Sono stati eletti in con- regionale uscente, ricoprendo la dele-
mato centomila euro, è sono impegnate nella del comprensorio che siederanno tra i dove avranno uno scranno due cittadi- siglio Biagio Iacolare, che ha corso ga all’Istruzione. I due candidati a
stato sottoposto a seque- definizione di queste banchi del consiglio regionale, auspi- ni ben noti in città. Mai come questa nell’Udc. Iacolare è da tempo impe- Marano si sono affermati con parec-
stro. Non è certo la pratiche. Il dato che cando che l’attenzione per l’intera volta Marano è rappresentata nell’ese- gnato in politica, è infatti anche capo- chi voti. Per Biagio Iacolare ci sono
prima volta che in quel emerge dalla relazione area a Nord di Napoli produca risulta- cutivo regionale, con ben due consi- gruppo dell’Unione di Centro nel con- state circa tre mila preferenze, mentre
di Calvizzano si verifi- del presidente in occa- ti concreti per il tessuto sociale e la glieri seduti uno in maggioranza e siglio di piazza Matteotti. Corrado per Corrado Gabriele circa mille e
cittadinanza tutta”. Con queste parole l’altro in opposizione, con la speranza Gabriele, che si è candidato nella lista cinquecento.

QUALIANO L’appuntamento oggi pomeriggio alla scuola Media Verdi. Presente anche il sindaco Onofaro CASAVATORE Ieri mattina il taglio del nastro

Ufficio postale, apre il nuovo


Legalità, gli alunni incontrano Cantone sportello di via Marconi Marano, appello del capo dell’esecutivo
contro le truffe: denunciare gli autori
QUALIANO (rp) - Si ad appannaggio della CASAVATORE (rp) -
terrà questo pomeriggio partecipazione scolasti- Ha aperto in via Guglie-
alle ore 17 presso la ca, del senso civico e mo Marconi, l’ufficio MARANO - Appello a tutti i cittadini ed in particola-
scuola media statale della cittadinanza attiva postale interamente dedi- re alle persone che vivono da sole e agli anziani. Da
“Giuseppe Verdi” di via e democratica. “Il plau- cato alle esigenze dei pro- qualche giorno sono stati segnalati diversi episodi di
Silvio Pellico l’incontro so dell’amministrazione fessionisti, delle piccole e tentata truffa ai danni dei maranesi da parte di alcuni
pubblico dal tema comunale - dichiara il medie imprese, ditte indi- individui che bussano alle porte di casa e, mostrando
“Sport e Legalità”. L’e- sindaco Salvatore Ono- viduali, onlus e pubblica falsi tesserini comunali, invitano i cittadini ad aderire
vento, promosso ed faro - è indirizzato ad alle procedure del bonus energia, puntando a farsi
amministrazione locale. Il consegnare somme di denaro in contante. Il sindaco
organizzato dalla dire- iniziative come queste nuovo PosteBusiness, che
zione scolastica, patro- promosse dall’istituto invita i cittadini a fare attenzione e a denunciare gli
amplia l’offerta di Poste eventuali truffatori alle forze dell’ordine.
cinato dal Comune di Verdi. Progetti che nella città, dove sono.
Qualiano, si terrà in denotano l’importanza attivi altri 2 uffici postali,
occasione dell’inaugura- della missione formativa (via Campanariello e via lare l’attività economica Calvizzano, dedicata una strada
zione del campetto di e costruttiva della scuo-
calcio dell’istituto la in realtà difficili Galvani) osserverà un (finanziamento, spedizio- in ricordo di don Benito Riccardiello
orario di accesso ai servi- ne, comunicazione e di
messo in pristino grazie come le nostre. Oltre a approvvigionamento di
all’interessamento del- patrocinare moralmente zi dalle 8 alle 13,30. L’uf- CALVIZZANO (Cmo) - Una strada per il sacerdote
ficio dispone di due spor- materiali per ufficio). Benito Ricciardiello: la richiesta presentata in consi-
l’amministrazione l’evento - continua il
comunale che è riuscita primo cittadino - abbia- telli polifunzionali, di due L’accesso ai servizi glio comunale proviene dall’ex sindaco Pirozzi e dai
a coinvolgere nel pro- mo chiesto alla ditta sale di assistenza clienti PosteBusiness è riservato consiglieri di minoranza. “La nostra proposta - spiega-
getto di rilevante utilità esecutrice dei lavori ed un’area “self” dove esclusivamente ai posses- no i firmatari - nasce sia per ricordare la figura di un
sociale la ditta appalta- dello stadio comunale di imprenditori e professio- sori della PosteBusiness predicatore integerrimo, ma anche per far conoscere
trice dei lavori di Giudice, direttore di legalità e lo sport, intesi prodigarsi per l’applica- nisti potranno effettuare card. La cui richiesta può alle nuove generazioni l’operato e l’esempio di un
ristrutturazione dell’im- Legambiente Campania. come interdipendenti e zione del manto erboso una vasta gamma di ope- essere effettuata online figlio della nostra terra”.
pianto sportivo comuna- Prevista la presenza di concatenate dimensioni sintetico del campetto razioni. Il nuovo ufficio si compilando l’apposito
le attraverso la donazio- personalità dello sport. I socio-culturali sotto la della scuola di via Sil- trova in via Marconi che modulo o telefonando al Marano, operativo lo sportello
ne del manto di erba relatori si renderanno sfera della socialità, del vio Pellico. Un modo collega Casavatore all’a- Contact Center PosteBu-
sintetica della struttura. disponibili per un dibat- sacrificio, del rispetto per contribuire alla cre- rea industriale di Arzano siness al numero gratuito dell’Energy point al Comune
Alla tavola rotonda, uni- tito con il pubblico par- delle regole e dell’arric- scita infrastrutturale ed a qualche centinaio di 800.160.000. L’apertura
tamente ai promotori tecipante all’iniziativa, chimento fisico, psichi- della nostra città cre- metri di quella di Fratta- dell’ufficio business, alla MARANO (Cmo) - Da questo mese sarà attivo l’E-
dell’incontro, prende- modera Pina Greco. co e civile. Elementi dendo fortemente nella maggiore. Il canale Poste- presenza del direttore nergy Point. Un nuovo sportello che permetterà di
ranno parte il sindaco di Obiettivo della manife- sostanziali ed indispen- valenza attrattiva e della filiale di Napoli avere una serie di vantaggi per l’intero tessuto urbano,
Business si propone quale con consulenze e informazioni direttamente sul territo-
Qualiano, Salvatore stazione sottolineare ed sabili per contrastare il quindi sociale delle interlocutore unico delle Ovest Cosimo Andriolo,
Onofaro, dirigenti del- evidenziare la connes- born-out scolastico ed strutture e del territorio punta a offrire alla clien- rio. Sarà operativo dal mese di aprile in via Falcone,
Piccole e Medie Imprese nelle adiacenze dei locali dell’Ufficio Tecnico e dell’A-
l’Asl di Napoli Nord, il sione fondamentale e di realtà catalizzatrice per i in risposta alle esigenze e professionisti con solu- tela servizi con standard
magistrato Raffaele considerevole impronta giovani onde distoglierli di crescita della colletti- di qualità sempre più ele- nagrafe. Primi riscontri dunque delle attività dell’E-
zioni personalizzate utili nergy Manager, con le quali da qualche mese il Comu-
Cantone e Raffaele Del socio-culturale tra la dal mondo della strada vità”. a semplificare ed agevo- vati. ne sta ridefinendo le politiche energetiche dell’ente.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Venerdì 2 Aprile 2010
19
ACERRA MELITO Il problema è stato risolto nel pomeriggio, nelle prossime settimane le opere in via Roma

IL CASO Sistema fognario in tilt, lavori al vico Rossi


MELITO (Luciano Mottola) - mettere di rifare ex novo il
Sono tutti impiegati Continuano i lavori in città per
il restyling delle strade. Ieri
manto stradale della seconda
arteria della città con il traffico
nell’azienda che si occupa sono stati aperti i cantieri al
vico Rossi dove sono stati effet-
che si era trasferito per qualche
ora totalmente nelle traverse
della pulizia tuati interventi di riqualificazio-
ne della rete fognaria. Per circa
parallele, vale a dire via Delle
Costellazioni e via Dello Zodia-
dei plessi scolastici cinque ore la stradina, nei pressi
della centralissima piazza Santo
co, mai affollate in passato
come in quella circostanza. I
Stefano, è stata parzialmente lavori non hanno interessato
chiusa al traffico. Nel primo però il solo corso Europa ma
di Marco Ferri pomeriggio i lavori si sono con- anche via San Vito e in via
clusi nei tempi preventivati alla Madonnelle nei pressi del parco
vigilia. Già nelle scorse settima- causa e piogge copiose che si G.B. Il prossimo maggio invece
ACERRA - Simulano minacce ne il noto vicolo cieco fu ogget- i lavori dovrebbero interessare
per evitare la decurtazione della sono abbattute sulla Campania
to di lavori stradali. Furono ad inizio marzo. Poco meno di altre stradine di via Roma come
giornata lavorativa non effettua- infatti coperte alcune buche for- vico Rose e vico Viglione oltre
due settimane fa era tata chiusa
ta a causa di una protesta, non matesi al centro della strada al traffico corso Europa per per- ad altre arterie periferiche.
autorizzata, contro i tagli della
riforma governativa: così 45
dipendenti di una ditta di
pulizia nelle scuole di
Acerra, sono stati denun-
Sono stati scoperti dagli uomini della Benemerita che li hanno deferiti a piede libero
ciati dai carabinieri per
simulazione di reato ed
altro. Secondo quanto
accertato dai militari,
qualche giorno fa la tito-
lare della ditta si era pre-
sentata negli uffici del
locale comando stazione
Simulano minacce, denunciati 45 operai
denunciando che alcuni
sconosciuti avevano
minacciato gli operai
della società affinché
Idipendenti non volevano perdere la giornata lavorativa per una manifestazione non autorizzata
non svolgessero più il lavoro di negli uffici del locale comando
pulizia nelle scuole. Nel corso I due aspiranti sindaci: “Equidistanti da entrambi i candidati”. Anche Vallefuoco fuori dai gochi
delle indagini i carabinieri hanno
stazione denunciando che alcuni
sconosciuti avevano minacciato
MUGNANO
però scoperto che in realtà la gli operai della società affinché
responsabile e gli operai nei
giorni precedenti avevano attua-
to una forma di protesta contro i
tagli della riforma governativa,
protesta non autorizzata dai ver-
non svolgessero più il lavoro di
pulizia delle scuole. Nel corso
delle indagini immediatamente
iniziate i carabinieri hanno però
scoperto che in realtà la respon-
Porcelli-Massarelli, la sfida continua senza apparentamenti
MUGNANO (l.m.) - Per un pugno di sfoglio”. A tenere banco in questi
tici dell’azienda, e si erano rifiu- sabile e gli operai nei giorni pre- voti. Sarebbe forse questo il titolo giorni in città è la questione legata agli
tati di prestare il servizio di puli- cedenti avevano attuato una adatto per definire l’esito del primo apparentamenti, con ogni probabilità
zia. successivamente, per non forma di protesta contro i tagli turno elettorale in quel di Mugnano. però il centrodestra non appoggerà ne
incorrere nei rigori della legge della riforma governativa, prote- Tra candidati sindaco in cento voti Giovanni Porcelli (nella foto a
per interruzione di pubblico ser- sta non autorizzata dai vertici non si era mai visto in una città supe- destra) e ne Vincenzo Massarelli.
vizio e subire la decurtazione dell’azienda, e si erano rifiutati riore ai quindicimila abitanti e a “Non penso che ci saranno apparenta-
della paga della giornata, aveva- di prestare il servizio di pulizia; Mugnano non si era mai vista una tor- menti - ha aggiunto Mauriello - siamo
no simulato di essere stati successivamente, per non incor- nata elettorale tanto infuocata quanto equidistanti dai candidati giunti al bal-
minacciati da persone non rere nei rigori della legge per avvelenata. Alla fine a recriminare è lottaggio. Nelle scorse settimane sono
meglio indicate. Gli operai della Mario Mauriello (nella foto a sini- state dette tante cose errate. Porcelli
interruzione di pubblico servizio stra), candidato sindaco del centrode- dice che il sottoscritto non ha fatto
ditta incaricata delle pulizie nelle e subire la decurtazione della
scuole sono così stati denunciati stra rimasto fuori dal turno di ballot- nulla per la discarica di Chiaiano men-
paga della giornata, avevano taggio per un soffio. Sarebbe bastato nale si è recato alla caserma dei cara- parlare di reato ma è certo che queste tre ci sono video e mezzi di informa-
dai carabinieri per simulazione di simulato di essere stati minacciati binieri per denunciare un fatto certa- elezioni sono state prese in modo
convincere una famiglia numerosa, zione che possono dimostrare il con-
reato ed altro. Le indagini dei da persone non meglio indicate. assicurarsi le simpatie di un piccolo mente inconsueto - ha spiegato Mau- molto allegro. Si parla di seggi chiusi trario. A volere la discarica sono stati i
carabinieri della Stazione di Le indagini proseguono per far parco, o di fittare un pulmino neanche riello - Nella sezione dove ha votato con i rappresentanti di lista tenuti fuori suoi rappresentanti politici Bassolino
Acerra hanno accertato che le luce sull’intera vicenda. Intanto, tanto grande per puntare a conquistare lui e la sua famiglia non è risultato e non solo. Genitori che, secondo e Iervolino, e non certo io. Non è giu-
persone denunciate in stato di in città, continuano senza sosta i la poltrona di sindaco tra dieci giorni alcun voto e ciò è abbastanza strano. quanto si evince dai verbali, non sto attaccare una persona senza darle
libertà (45 dipendenti della ditta controlli da parte delle forze del- ma così non è stato anche se dal quar- Inoltre i nostri rappresentanti di lista avrebbero votato il proprio figlio. la possibilità di poter replicare”. Sem-
aggiudicataria dell’appalto di l’ordine al fine di poter assicura- tier generale dell’ex consigliere pro- hanno denunciato discrepanze tra i Stanno nascendo in queste ore comita- pre per quanto riguarda la questione
pulizia nei plessi scolastici della re alla giustizia chi mette a segno vinciale vengono fuori numerosi dati in loro possesso e quelli risultati ti civici perchè i mugnanesi vogliono legata agli apparentamenti pare che
città), qualche giorno fa la titola- reati come furti, scippi, rapine e dubbi sull’esito del primo turno. “Raf- sui verbali sezionali. Le anomalie ci esternare il proprio malcontento per anche Luigi Vallefuoco sia intenzio-
re della ditta si era presentata spaccio di sostanze stupefacenti. faele Di Stasio, già consigliere comu- sono e sono tangibili, non so se si può quanto accaduto in occasione dello nato a restare alla finestra.

QUALIANO IL DATO Fuori per una manciata di voti. Il sindaco spera di entrare nell’esecutivo di Caldoro

Turismo e cultura,
incontro al Comune
QUALIANO (ca) - Summit nella
Pozzuoli ‘boccia’ Giacobbe
POZZUOLI (Alessandro Napo- la possibilità per Giacobbe di potrebbe aprirsi al momento della
Melito, mercoledì riattivato il sistema
di rilevazione automatica delle infrazioni
sede consiliare. Ai lavori hanno litano) - Pasquale Giacobbe entrare dalla porta principale in formazione della giunta targata MELITO - A partire dal prossi-
preso parte il sindaco di Qualiano (nella foto) non ce l’ha fatta nean- consiglio regionale. E’ la terza Stefano Caldoro. Nell’esecutivo, mo mercoledì sarà attivato il
Salvatore Onofaro, il presidente che questa volta. Il sindaco di Poz- sconfitta consecutiva per il medico infatti, potrebbero entrare due con- sistema di rilevazione automati-
della Provincia Luigi Cesaro, l’ex zuoli, candidato alla carica di con- puteolano. La prima arrivò nel siglieri eletti, ma questi non sareb- ca delle infrazioni in area
sindaco di Quliano ed ora neo con- sigliere regionale, non è riuscito a 2000, quando si candidò al consi- bero costretti a lasciare l’incarico semaforica posto all’incrocio
sigliere regionale Pdl Michele farsi eleggere. Il suo piazzamento, glio regionale con il Partito Popo- consiliare per incompatibilità. Ras- con via Colonne. Lo ha reso
Schiano ed altre istituzioni locali. all’interno della lista circoscrizio- lare. Cinque anni dopo Pasquale sicurazioni sarebbero giunte a Gia- noto il comandante, facente fun-
Sicurezza, cultura, turismo ed agri- nale di Napoli del Popolo delle Giacobbe ci riprovò candidandosi cobbe dal coordinatore regionale zioni, dei vigili urbani, Domeni-
coltura Una tematica mola trattata Libertà, non è stato sufficiente. con la Margherita, ma dopo lo del Pdl, Nicola Cosentino il quale co Cecere (nella foto). Il siste-
in questo periodo quello della sicu- Con 13909 preferenze, il primo scrutinio risultò essere il primo dei avrebbe telefonato subito al sinda- ma fotografico era stato sospeso
rezza. Lo stesso sindaco ha incon- lo scorso mese di settembre. Dal
cittadino è arrivato soltanto non eletti. Oggi la “maledizione” co di Pozzuoli, tranquillizzandolo Comune, tuttavia, fanno sapere che non ci sarà ‘tol-
trato nei giorni scorsi il prefetto. Si 16esimo, mentre l’assegnazione di Pasquale Giacobbe sembra non circa il suo futuro alla Regione
è parlato anche del problema incen- leranza zero’ contro chi non osserva i divieti.
dei seggi per il Pdl è stata “riserva- consigliere regionale. In questo essersi allontanata. Per meno di Campania. Le grane, però, per
dio copertoni che soprattutto in pas- ta” soltanto ai primi 13. Nella lista caso, se Pasquale Giacobbe avesse 300 voti Giacobbe non è riuscito Giacobbe sono ora tutte al comune
sato si è verificato nelle aree perife- del Pdl, però, ci sono anche Mara ottenuto una manciata di voti in ad “accaparrarsi” il 13esimo posto. di Pozzuoli. Sono state infatti infi- Quarto, lavori geoarcheologici:
riche della città. E con l’avvicinarsi Carfagna e Alessandra Mussoli- più, sarebbe potuto diventare con- L’ultimo degli eletti nella lista del nite le polemiche negli ultimi mesi
della bella stagione le istituzioni ni, rispettivamente “piazzatesi” sigliere regionale. A distanziare il Popolo delle Libertà per la circo- riguardanti la sua candidatura alla domani riapre al traffico via Spinelli
intendono stilare di comune accordo prima e undicesima. A far sperare sindaco di Pozzuoli dal secondo scrizione di Napoli è stato Massi- Regione. Duri attacchi gli sono Q U A R T O - Sarà riaperta
con i corpi di polizia un piano mira- in un “ripescaggio” potevano con- dei non eletti - Luciana Scalzi - ci mo Ianiciello con 14.204 prefe- piovuti anche da una parte dello domani al traffico via Spinelli.
to ad arginare i reati predatori ed al tribuire le probabilissime dimissio- sono soltanto 20 preferenze, un’i- renze, appena 295 in più del sinda- stesso Pdl puteolano, appena Lo ha comunicato il comandan-
ripristino della legalità sul territorio. ni delle due donne dalla carica di nezia. Per un soffio, quindi, sfuma co di Pozzuoli. Uno spiraglio prima dell’apertura delle urne. te della polizia municipale
quartese. L’arteria era stata
chiusa al traffico lo scorso mer-
MONTE DI PROCIDA - Soddisfatto Iannuzzi a un anno dalle comunali: un dato positivo in vista delle prossime amministrative coledì all’altezza cavalcavia
della Sepsa, a causa dei lavori
di indagini geo-archeologiche.

Elezioni, in città il Pdl ottiene oltre il 50 per cento delle preferenze


MONTE DI PROCIDA (j.g.d.r.) - Termi- quale riconferma la leadership del partito di politico ottenuto dal Popolo della Liberà e
Il traffico veicolare era stato
impedito in entrambi i sensi di
marcia. Intanto, in vista delle festività di pasquali
sono stati potenziati i cintrolli in città.
nate le elezioni, è già tempo di analisi e Berlusconi che in Campania ha sovrastato il sono sicuro che in Regione avremo il nostro
riflessioni. Una serie di considerazioni le gruppo politico capeggiato dal sindaco di occhio di riguardo”. Insomma, il dialogo e Discarica, il sindaco di Marano Perrotta:
quali andranno di sicuro ad inficiare le pros- Salerno, De Luca. Una nuova realtà ammi- la collaborazione con l’intero territorio fle- fare chiarezza sull’intera faccenda
sime amministrative locali che si terranno nistrativa e gestionale di cui si dice dice pie- greo dovrebbero, d’ora in poi, rappresentare
l’anno venturo e che vedono la sfida di tre namente soddisfatto, Franco Iannuzzi che i cardini dello stretto rapporto con i referenti MARANO (Cmo) - Anche il
gruppi politici: il Pdl capeggiato dal sindaco sin dall’inizio della campagna elettorale ha politici eletti in regione. Tuttavia, se da un sindaco Salvatore Perrotta si
Franco Iannuzzi (nella foto); la lista Svolta dichiarato di sostenere in primis Caldoro ed, lato alzano il calice alcuni dei componenti è espresso sulle misure cautela-
Popolare di Leonardo Coppola e la nuova al suo fianco, Domenico De Siano il quale dell’attuale amministrazione, tra i quali tive per i fatti di Chiaiano.
coalizione formata tra il Pd dell’ex sindaco in terra montese ha ottenuto circa 900 prefe- Rocco Assante di Cupillo, Domenico “Auspico che venga fatta al più
Coppola e l’Mpa del dimissionario vicesin- renza. “Il Pdl – dichiara Iannuzzi – ha otte- Scotto di Carlo e il sindaco Iannuzzi per il presto chiarezza in modo che
daco Di Mare. Perciò, da un’analisi post- nuto la maggioranza assoluta a Monte di successo di de Siano, dall’altra parte, a stap- tutti gli indagati possano rapi-
voto, si evince che a Monte di Procida il Procida e sono molto soddisfatto del risulta- pare la bottiglia è Nicola Anzalone il quale, damente dimostrare di essere
candidato alla presidenza Stefano Caldoro to ottenuto. Questo perché teniamo presente sostenendo da solo Giacobbe, è riuscito a estranei alle accuse, nella cer-
è stato sostenuto dalla maggioranza assoluta che su 13mila abitanti, solo il 49% degli far sì che 218 elettori montesi “firmassero” tezza che la protesta di due
della popolazione: oltre 3770 voti, pari al aventi diritto è andato a votare. Ma, tengo a la loro fiducia nei confronti di quest’ultimo anni fa sia stata mossa da uno
52,3%. Un successo elettorale lampante il precisare che sono entusiasta del successo candidato del Pdl con Caldoro presidente. spontaneo movimento popolare per opporsi demo-
craticamente ad una scelta scellerata”.
20 Venerdì 2 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

POZZUOLI Ha violato più volte l’obbligo di dimora. Ieri la decisione del giudice del Riesame
BACOLI
LE ELEZIONI Confermati i domiciliari per fratello del boss Beneduce
POZZUOLI (Ferdinando Orefi- del Riesame di Napoli, al quale rito nella casa circondariale di
ce) - Quattro anni fa il tribunale di aveva fatto ricorso il suo legale (il Poggioreale. Proprio a causa di
Tra una settimana urne Napoli lo sottopose ad una misura penalista Domenico De Rosa). Il questa reiterata violazione è stato
di prevenzione: Gennaro Ferro, motivo per il quale è stata confer- lasciato anche dai giudici del Rie-
di nuovo aperte per decidere 44enne puteolano ritenuto vicino mata la misura degli arresti domi- same agli arresti domiciliari, otte-
al clan Beneduce, nonché fratella- ciliari è riconducibile al fatto che nuti in sede di convalida. Il qua-
chi governerà la città stro del boss dell’omonimo clan, Ferro si è reso responsabile per la driennio da sorvegliato speciale
venne sottoposto alla sorveglianza terza volta della stessa violazione: per Ferro arriverà al suo epilogo ad
per i prossimi cinque anni speciale con l’obbligo di dimora è stato trovato in compagnia di un agosto. Questa misura di preven-
nel comune di residenza. Lo scorso pregiudicato. Precisamente al zione venne disposta dall’autorità
13 marzo l’uomo è finito in manet- momento del suo arresto, i carabi- giudiziaria, nonostante il fratella-
BACOLI (rp) - Conclusa la prima te proprio per una violazione alla nieri della stazione di Pozzuoli, nel stro del boss Gaetano Beneduce
tornata elettorale, adesso s’attende la sorveglianza speciale, per la quale, corso di un controllo, lo trovarono fosse stato assolto da un processo
prossima campagna elettorale in dopo essere finito in carcere, è in una sala-giochi assieme ad un per droga, perché la procura lo
vista del ballottaggio. Una novità stato obbligato agli arresti domici- suo conoscente, che aveva dei pre- ritenne un individuo pericoloso,
mai presa in considerazione dalle liari, che nei giorni scorsi sono cedenti penali, per cui è stato per il quale era necessario emettere
forze di centrodestra le quali, capeg- stati confermati anche dal tribunale immediatamente arrestato e trasfe- una misura restrittiva preventiva.
giate dal candidato Erman-
no Schiano (nel riquadro a
sinistra), si erano presentate
da sole dinanzi alla cittadi- A contendersi la carica di sindaco i due leader Ermanno Schiano e Carlo Giampaolo
nanza accettando soltanto
l’apparentamento ad una
lista satellite creata poche
settimane prima la presen-
tazione ufficiale delle liste.
Ballottaggio il quale, in
seguito alle elezioni della
scorsa domenica, metterà di
Ballottaggio, caccia agli alleati per i candidati
fronte il consigliere provin-
ciale del Pdl contro Carlo
Giampaolo (nel riquadro a
destra), candidato sindaco
Entro oggi saranno siglati gli accordi con gli altri schieramenti per gli apparentamenti
di un raggruppamento costituito da stesso Gianluca Schiano (candidato MARANO Viabilità negata in via Vittorio Emanuele. I residenti chiedono la riapertura contro i continui ingorghi
Italia dei Valori, Sinistra Ecologia e della lista L’Alternativa), è stata già
Libertà, e Partito Democratico. presa dalla civica che non ha espres-
Aspiranti primi cittadini i quali, in
queste ultime ore, stanno perfezio-
nando gli accordi da prendere con le
restanti realtà partitiche presentatesi
so alcun candidato a consigliere:
“Appoggeremo sicuramente Carlo
Giampaolo – ha asserito Schiano –
siamo pronti a continuare la nostra
Palazzo pericolante, strada chiusa da un anno
MARANO (Carmela Maria time, perché si tratta di una zona
alla popolazioni e che adesso campagna elettorale”. Affermazioni
non ancor pronunciate da alcun altra Orlando) - In emergenza traffico molto trafficata a livello pedonale
dovranno scegliere se schierarsi con anche una piccola stradina del e nei pressi c’è anche una scuola
una delle due parti in gioco o se lista: “Devo ancora confrontarmi con
il mio gruppo - affermava nella gior- centro può diventare importante elementare. Il tratto in questione,
astenersi dalla competizione invitan- per alleggerire le strade da ingor- che fa da raccordo tra corso
do i propri elettori o a non partecipa- nata di ieri Antonio Di Meo, neo
ghi infiniti. E’ questo il caso di Umberto andando verso la dire-
re alle elezioni che si terranno la consigliere comunale di “Il Centro
via Vittorio Emanuele, piccola e zione del corso Europa e l’altra
domenica successiva alle festività per Bacoli” – e nei prossimi giorni
stretta arteria viaria del centro sto- parte della città, verso città Giar-
pasquali o a scegliere autonoma- faremo conoscere la nostra posizio-
rico che permetterebbe di miglio- dino, è un punto di snodo fonda-
mente il proprio preferito. Una serie ne”. Stessa linea assunta anche dal- rare il traffico scendendo da piaz- mentale e quasi un passaggio
di apparentamenti i quali non l’Udc di Vincenzo Marotta e dalla za Plebiscito per raggiungere obbligato per raggiungere deter-
andranno però a stravolgere la com- lista “Ci mettiamo la faccia” la quale piazza Spirito Santo. La piccola minate zone della città. Come
posizione del consiglio comunale tra oggi e domani comunicherà la strada di collegamento è, purtrop- qualsiasi centro storico, in questo
poiché, così come ha riferito lo stes- propria posizione in vista del ballot- po, chiusa da oltre un anno per tratto le strade sono strette e già
so segretario comunale nella giorna- taggio. Resta ancora da definire inve- problemi di sicurezza. Un edificio con il campo completamente libe-
ta di martedì, i consiglieri comunali ce la posizione della Democrazia Cri- che costeggia la strada è stato ro, il passaggio delle auto a dop-
saranno distribuiti in questo modo: stiana capitanata da Donadio e che puntellato perchè pericolante e pio senso di marcia, talvolta è
otto al Popolo della Libertà, tre al nelle ultime elezioni ha rappresentato non è permesso il transito delle che da circa tre mesi è diventata a volta. Quello degli edifici perico- risicato. Se a questo si vanno ad
Faro delle Libertà, sei al Partito l’ultima tra le sette forze presentatesi auto per evitare crolli. Non è chia- doppio senso. Questo cambio di lanti che intralciano la viabilità è aggiungere macchine parcheggia-
Democratico, uno alla lista Ci met- alle elezioni. “Partiremo subito con la ra la procedura per abbattere l’e- marcia, pur consentendo ai resi- un fenomeno ricorrente. Nei mesi te in luoghi, dove non potrebbero
tiamo la faccia, uno all’Unione di campagna elettorale – ha affermato dificio e non sono chiari i ritardi denti della zona di non fare più il scorsi il crollo parziale di un sostare, e che ingombrano la car-
Centro ed uno alla lista “Il centro Giampaolo nella giornata di ieri – con cui il comune non ha dato giro lungo per arrivare in centro, è palazzo in via Lancia, aveva tenu- reggiata, la paralisi totale non si
per Bacoli”. C’è ancora da capire siamo pronti a sfidare il centro- ancora il via libera per le ruspe. diventata molto traffica a causa to chiusa la strada per qualche può evitare. La zona del centro
invece chi sarà il prossimo sindaco destra”. Dall’altra parte invece Aprire di nuovo al traffico via della soste selvaggia per cui non giorno, facendo ripiombare la storico è da sempre soffocata dal
di Bacoli e quali saranno le possibili Ermanno Schiano ha asserito che Vittorio Emanuele permetterebbe c’è nessun controllo. In via Casa- città nel caos di macchine. All’e- traffico e in quest’area è ancora
nuove coalizioni pronte a formarsi s’incontrerà a breve con Cesaro, pre- di alleggerire il traffico in una lanno, inoltre, c’è un palazzo poca fu una tragedia sfiorata, per- più carente la presenza di vigili
per appoggiare l’uno o l’altro candi- sidente della provincia, per compren- zona, che soprattutto negli ultimi coperto da lamiere che invadono ché il crollo avvenne di notte. Se urbani, impiegati per evitare sosta
dato. Una decisione che, secondo dere con quali forze politiche si andrà tempi è sofferente. La strada è la carreggiata lasciando il passag- fosse successo di giorno ci sareb- selvaggia e dirigere il flusso enor-
quanto asserito pubblicamente dallo ad alleare. perpendicolare a via Casalanno gio per una sola macchina alla bero potute essere anche delle vit- me di automobili.

GIUGLIANO Uno ha incassato un anno e dieci mesi con pena sospesa, mentre il complice oltre due anni: sono stati scarcerati

Rapina in banca, condannati due 19enni


GIUGLIANO (mf) - Erano tane, ad Altopascio, con solo uno dei due fingeva di scattare con la centrale ope-
Bacoli, via Fusaro: si attende
la messa in sicurezza della strada
arrivati da Giugliano per indosso due cappelli, avere una pistola con sé rativa dei carabinieri senza BACOLI (jgdr) - Messa in sicurez-
mettere a segno una rapina coprendosi con il bavero tenendo una mano nella che i criminali lo notassero.
E qui che entrò in scena il za via Fusaro: adesso i detriti caduti
nella filiale del Monte dei della giacca alzato e con le tasca mentre l’altro, il più in strada in seguito ad una frana sono
Paschi di Siena ad Altopa- mani fasciate in guanti in agile, scavalcava il bancone carabiniere che si trovava in
scio, piccolo paesino del lattice, intimando il classico arraffando tutto il denaro servizio proprio nei pressi segnalati da alcune transenne. Si è
Lucchese, e in serata sareb- “Nessuno si muova, questa è delle casse, ossia circa della banca. Una rapina, così in parte attenuata la critica situa-
bero tornati a casa con il una rapina”. All’interno del- 35mila euro, e mettendolo in dunque, sventata dai carabi- zione in cui verteva la strada di peri-
bottino, ma invece sono fini- l’agenzia, in quel momento, una busta di plastica prima nieri con il supporto di un feria da almeno tre mesi a questa
ti nel carcere di San Giorgio si trovavano un cliente e tre di tentare la fuga con il suo agente di vigilanza privata, parte, riuscendo così a rendere per-
grazie all’intervento di una dipendenti, due donne e un complice. Non aveva però che sono riusciti a intercetta- corribile il marciapiede ivi stante.
guardia giurata e di un cara- uomo, che si sono bloccali fatto i conti con l’allarme, re e arrestare i due quando Intanto continua la diatriba tra pubblico e privato per
biniere che sono riusciti a all’istante, pur notando che i che nel frattempo uno dei ancora si trovavano all’in- ciò che concerne la definitiva rimozione del materiale.
sventare il colpo. A finire in rapinatori non erano armati: dipendenti era riuscito a far terno della banca.
manette furono due 19enni
di Giugliano Antonio Sor-
villo e Vincenzo Poziello,
Monte di Procida, chiusa al pubblico
che furono bloccati da una QUARTO L’esponente politico nella notte tra mercoledì e giovedì è stato colpito da un ictus la necropoli: proteste dei residenti
guardia giurata del Mat ed MONTE DI PROCIDA (jgdr) -
dal comandate della locale
stazione dei carabinieri.
Secondo le accuse i due fin-
gendo di essere armati
Ricoverato in gravi condizioni il consigliere Pasquale Riccio Ancora chiusa al pubblico la necro-
poli di Cappella. E’ questo lo stato di
cose vigente presso la piazza Mercato
QUARTO (Alessandro Napoli- peggiori. Tutti i consiglieri maggioranza di centrosinistra. di Sabato, in seguito al monitoraggio
hanno ordinato agli impie- tano) - E’ ricoverato in gravissi- comunali ed il primo cittadino Dopo appena un mese dal primo
gati di consegnare il denaro. effettuato, proprio presso il sito, nel
me condizioni Pasquale Riccio hanno espresso preoccupazione ictus, il 30 ottobre dello scorso corso di questa stessa settimana. A
Uno dei due, arraffati (nella foto), consigliere comuna- per il loro “collega”. Da tutti è anno, Pasquale Riccio tornò a
35mila euro, tentò la fuga confermarlo è il custode della struttu-
le, dopo che nella notte tra mer- arrivato un messaggio di pronta sedersi tra i banchi del consiglio ra il quale, nonostante abbia le chiavi,
col complice. Ma sulla loro coledì e giovedì è stato colpito da guarigione per colui che è consi- comunale. Nonostante la soffe-
strada trovarono la guardia non ha avuto ancora ordini di aprire le porte della necro-
un ictus. Riccio è stato sottoposto derato tra i più coriacei politici renza subita, Riccio è sembrato a poli ai turisti che si avvicinano per poterlo visitare.
giurata ed il carabiniere che d’urgenza ad un delicatissimo della città. Ieri mattina una dele- tutti pienamente ristabilito. Ma le
li bloccarono. Due giorni fa intervento chirurgico per fermare gazione - formata dal presidente sue condizioni di salute sono
il processo. Antonio Sorvillo
l’emorragia cerebrale che lo ha del consiglio comunale, Leopol- state minate anche da una forma
(difeso dall’avvocato Pietro
colpito nel sonno. L’ex esponen- do Carandente Tartaglia, dal- grave di diabete. Durante l’ulti- Monte di Procida, lavori alla rete
Ciccarelli) è stato condan-
nato a un anno e dieci mesi te di Margherita e Italia dei Valo- l’ex segretario del Partito Demo- ma seduta del consiglio comuna- fognaria del quartiere di Cappella
con pena sospesa ed è torna- ri dovrà ora affrontare la delica- cratico, Giovanni De Vivo e dal- le, Pasquale Riccio ha dato MONTE DI PROCIDA (jgdr) –
to il libertà; Poziello, invece, tissima fase post-operatoria nel- nei suoi interventi, Pasquale Ric- l’ex assessore all’Istruzione, ancora battaglia, criticando poli- Cominceranno a breve i lavori di
è stato condannato a due l’ospedale Santa Maria delle cio aveva da poco lasciato la Santolo Brescia - si è recata al ticamente il sindaco rispetto manutenzione straordinaria presso
anni e quattro mesi ed è tor- Grazie di Pozzuoli. Riccio, 66 maggioranza di centrosinistra in Santa Maria delle Grazie, dove all’attuazione delle linee guida la rete fognaria sita in Cappella. I
nato a casa. Questa è stata la anni, era stato già colpito da un conflitto con il sindaco Secone. Riccio si trova ricoverato nel riguardanti il Piano Casa ed cantieri, così come promesso dal-
decisione del Gip di Lucca. altro ictus il 23 settembre scorso. Le sue battaglie sembra lo abbia- reparto di terapia intensiva. Per annunciando non solo la sua l’assessore ai lavori pubblici
L’accusa fu di tentata rapi- Dopo una breve degenza al noso- no nuovamente affaticato. Uno due anni Riccio ha avuto la dele- uscita dalla maggioranza di cen- Ettore Prodigio già durante gli
na. I due rapinatori erano comio puteolano, il consigliere sforzo che probabilmente gli è ga dal sindaco per ciò che riguar- trosinistra, ma anche la sue scelta ultimi consigli comunali, dovreb-
entrati verso le 12,30 nell’a- comunale era tornato tra i banchi costato il secondo ictus in pochi da gli affari del cimitero di via di appoggiare, in vista delle ele- bero aprirsi tra poche settimane
genzia del Monte dei Paschi del parlamentino locale. Visibil- mesi. Questa volta, però, sembra Dante Alighieri e soltanto un zioni regionali, candidati di cen- ed usufruiranno di migliaia di euro provenienti
di Siena di piazza delle Fon- mente provato, ma sempre lucido che le sue condizioni siano ben mese fa ha deciso di lasciare la trodestra. dalla casse comunali.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Venerdì 2 Aprile 2010


CRdeOl NNolano
ACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 21

SANT’ANASTASIA NOLA
IL CASO
GIUDIZIARIO Si blocca De Palma:
Sono di Nola, Roccarainola, la differenziata, ascoltare il cuore
San Giuseppe e Marigliano
Giuseppe Ferrara Saverio Ardolino Felice Passariello Antonio Passariello
la raccolta per ritrovare
Coinvolti nell’inchiesta Terra Mia:
dovranno risarcire il ministero dell’Ambiente
va in tilt la speranza
NOLA (Roberto Martucci) -
SANT'ANASTASIA (mabe) Rac- “Ascoltare il cuore per risco-
colta differenziata in crisi. A due prire l'amore e ritrovare la
passi dal Santuario della S.S. speranza”. E' questo il mes-
Madonna dell'Arco, il pattume giace saggio di auguri rivolto ai
ai margini dei marciapiede. In realtà fedeli dal vescovo di Nola ,
Gennaro Stanco Raffaele Simonetti Vincenza Napolitano Giovanni Nunziata la raccolta del pattume di vario monsignor Beniamino Depal-
genere nei giorni prestabiliti dal ma, il quale afferma che “la
calendario del 'porta a porta' è salta-
to, saltando diverse cadenzialità e non-speranza di oggi, la dispe-

Disastro ambientale, condannati in undici lasciando, in alcune zone della citta- razione, non è solo un fattore
dina, il pattume all'esterno degli abi- socio-economico, in quanto ha
tati. Tra gli abitati del circuito, matrice nella diffusa sensazio-
anche la frazione di Madonna del- ne che l'uomo non sappia più
l'Arco ha mostrato delle giacenze esser fedele alla sua natura
accumulate al margine dell'ufficio amorevole e relazionale, e
postale. Tra il cumulo, un mix di abbia preferito caratterizzarsi
Pagavano gli agricoltori e seppellivano i rifiuti in campagna sacchetti, alcuni contenenti plastica,
molti altri indifferenziato. In alcune
nelle categorie del possesso,
dell'avere, della moneta. Cate-
di Ferdinando Orefice nati. Il processo venne deno- aree la conferitura di carta e cartone gorie senz'anima, senza
minato “Terra mia”, proprio spesso subisce un 'blocco', nono- amore, disperate”. Nel mes-
NOLA - Il collegio penale C a causa del disastro ambien- stante l'ente comunale abbia affidato saggio augurale, l'alto prelato,
del tribunale di Nola li assolse tale doloso che era stato pro- ad una ditta esterna di Marigliano la inoltre, si rifà al poeta Rebo-
dal reato di disastro ambientale vocato dalla presunta orga- conferitura del materiale. Per tre ra, che “in cerca e in attesa
doloso e li condannò per altro. nizzazione dedita al trasporto giorni l'umido ha giaciuto all'esterno come noi di segni concreti che
Nello scorso dicembre, invece, ed allo sversamento dei rifiu- di palazzi e nei vicoli cittadini, nei diano corpo alla speranza, non
la seconda sezione della Corte ti delle fabbriche, che lavora- primi giorni in cui le temperature si ode frastuoni interiori, né
d’appello di Napoli (presidente vano i rifiuti ferrosi. Per gli sono innalzate, motivo per cui i resi- avvista fatti eclatanti, ma
Ingala) ha cambiato le carte in inquirenti le aree interessate denti hanno subito non pochi disagi, intuisce un bisbiglio”. “L'a-
tavola: il disastro ambientale agli scarichi erano le campa- anche quelli di dover ripulire gli scolto del nostro cuore, e del
doloso è stato commesso, men- gne aperte, site nelle periferie usci degli androni dei palazzi, per la cuore dei nostri fratelli -
tre il reato di truffa no. Questo di Nola, Marigliano ed Acer- lacerazione subita dai sacchetti aggiunge il vescovo - rivela
è, in breve, quello che è venuto Federico De Vito Nicola De luca Carmine Andre Perillo ra (alcuni sversamenti avreb- depositati fuori e nei quali hanno la notizia più semplice e rivo-
fuori dalle motivazioni deposi- bero avuto luogo anche nelle rovistato animali selvatici. “ è luzionaria: abbiamo bisogno
tate nei giorni scorsi dai togati anche le assoluzioni di perto dalla guardia Forestale: seguito della quale finirono zone di San Vitaliano e Can- inconcepibile avere il pattume di ricevere e dare amore. E
partenopei, che hanno ricono- Armando Perillo, Alfonso tra Nola, Acerra e Marigliano in manette sedici persone. cello), dove la presunta orga- davanti le case ed i negozi”, hanno riscoprirci creature capace di
sciuto ad 8 dei 14 imputati il Alaia e Delio Maselli. Queste venivano smaltiti illecitamente Davanti ai giudici del tribu- nizzazione avrebbe deciso di commentato alcuni residenti ed dare e ricevere amore ci fa
reato scartato in primo grado quattordici persone, secondo la migliaia di tonnellate di rifiuti nale Bruniano di piazza sversare i rifiuti per far fronte alcuni commercianti dell'area turisti- cambiare lo sguardo sulla
dal tribunale bruniano, confer- procura, sarebbero coloro che tossici illecitamente. Scoperta, Giordano Bruno, però, ce ne agli altissimi costi necessari ca di Madonna dell'Arco, pronta ad
avrebbero dato vita al cosiddet- questa, a dir poco scabrosa che finirono solo in quattordici e nostra vita, sulla vita degli
mato 3 sentenze ed altrettante per lo smaltimento autorizza- accogliere nelle mura cittadina, ma altri, sulla vita comunitaria.
assoluzioni. Ecco le condanne to “triangolo dei veleni”, sco- fece partire un’inchiesta a solo undici vennero condan- to dei rifiuti pericolosi. soprattutto nella cittadella Mariana, Riscoprire la natura amorevole
di secondo grado 5 anni e 6 migliaia di pellegrini e fujenti nei dell'uomo ci ridona la vera
mesi di reclusione per Felice prossimi giorni. “Questa frazione di speranza”. “L'uomo è ancora
Passariello (condannato a 6 Nola Sant'Anastasia”,commenta Franco, la creatura prediletta di Dio -
anni in primo grado); 3 anni e 6 frequentatore della piazza, “ soprat- prosegue ancora monsignor
mesi per Antonio Passariello
(3 anni per lui in primo grado);
2 anni per Vincenza Napolita-
Via Galluccio, ritardi nella bonifica: è polemica tutto in questa fase dell'anno,
dovrebbe essere al centro delle
attenzioni dell'ente, che ancora e per
Depalma - e per questo motivo
ne riflette l'infinita passione.
di Atonio D’Ascoli l’arte è l’assessore al ramo, ro molto certosino ed attento nire sulla vicenda in maniera E la capacità di dedizione,
no (condannata a 2 anni e 6 l'ennesima volta mostra di non avere cura, dono, sacrificio, non
mesi in primo grado); 3 anni Giuseppe Esposito che spie- – prosegue ancora Esposito – decisa e tempestiva. Certa- i mezzi per fronteggiare la conferitu-
per Giuseppe Ferrara (con- NOLA – E’ l’ultimo sito che ga come l’amministrazione che ha normalizzato quasi mente le recenti elezioni hanno il fine di 'confortare,
ra della differenziata”. Insomma ma salvano, ci tirano fuori dal
fermata per lui la pena di primo resta da bonificare, l’unico abbia, in questi mesi, speso tutti i siti inseriti in un apposi- hanno fatto calare l’attenzio- Pasqua è alle porte e la battaglia con
grado); 3 anni per Nicola De della lista degli originari 13 sull’argomento grandi ener- to elenco. A mancare, ancora ne sulle vicende di ordine buio, portano luce. La nostra
il pattume nella cittadina non trova speranza e' nell'uomo che il
Lucia (in primo grado era stato inseriti in un’ apposito pro- gie che hanno consentito la oggi, all’appello è proprio il operativo, ma subito dopo pace. “ se la conferitura di questi se
condannato a 3 anni e 6 mesi); gramma di recupero e di bonifica degli altri siti, e del sito di Via Galluccio.Va però Pasqua siamo già pronti a Signore ha voluto simile a se”.
pur piccoli cumuli non dovesse
Carmine Andrea Perillo 4 riqualificazione. Ed il solco perché nonostante tale impe- detto che qui è stata già ese- tornare alla carica sia alla essere effettuata stamani, potrebbe
anni e 7 mesi (per lui 5 anni in che separa la volontà e le gno Via Galluccio resti, ad guita la caratterizzazione e la Regione che alla Provincia, essere l'ennesima coreografia per la
primo grado); 4 anni per Gen- intenzioni dalla effettiva tota- oggi, ancora in tali condizio- separazione dei rifiuti. Pur- per chiedere in maniera processione del Venerdì Santo”. La
naro Stanco (condannato a 4 le risistemazione del sito , ni.” Appena insediati, circa troppo alla data del 31 molto chiara e forte cosa si raccolta differenziata nella cittadina
anni e 6 mesi in primo grado); sono i soliti problemi di carat- un anno fa – afferma lo stesso dicembre scorso, c’è stato intende fare e quando si ha anastasiana è stata avviata a luglio
2 anni e 6 mesi per Raffaele tere burocratico. Stiamo par- Esposito – abbiamo avuto in comunicato dall’ Astir, che la intenzione di completare l’in- di due anni fa, quando il governo
Simonetti (in primo grado lando di Via Galluccio, un’ar- eredità questi tredici siti pre- stessa non aveva più risorse tervento. In via precauziona- cittadino era diretto dall'allora sinda-
condannato a 3 anni); confer- teria di campagna che collega senti sul nostro territorio che per continuare l’intervento e le, per evitare che l’arteria co Carmine Pone. L'amministrazio-
mate, invece, le pene inflitte dal piazza D’ Armi con Via andavano bonificati. Insieme che al tempo stesso era sca- possa divenire un luogo di ne uscente dalla Provincia ha rice-
collegio penale C del tribunale Variante Sette Bis, che ancora all’Astir, ex Recam, società duto il contratto con la regio- scarico di rifiuti, l’abbiamo vuto circa 53 mila euro di premialità
di Nola a Federico De Vito, oggi, si caratterizza per la regionale specializzata e la ne. Ci siamo dunque ritrovati chiusa, lasciando ai proprie- per la raccolta differenziata. Entrate
Saverio Ardolino e Giovanni presenza di numerosi cumuli Jacorossi, ditta aggiudicataria in una situazione di oggettiva tari dei fondi le chiavi per impegnate per l'elaborazione del
Nunziata condannati rispetti- di rifiuti, sebbene questi siano dell’appalto, abbiamo difficoltà. Proprio per questo l’accesso. Quello che è certo progetto “ ambasciatori della diffe-
vamente a 10, 6 e 10 mesi di già stati caratterizzati e sepa- approntato uno specifico pro- abbiamo sollecitato la Regio- è che la nostra attenzione per renziata” , un equipe che promulga
reclusione. Confermate, inoltre, rati. Ad illustrare lo stato del- gramma di bonifica. Un lavo- ne e la Provincia ad interve- la vicenda non è mai calata”. il verbo differenziata nelle case.

SANT’ANASTASIA
SANT'ANASTASIA non a caso l'ho fatto con
(Maria Beneduce) -
Meno dieci alla prossima
convocazione alle urne
che vede in ballottaggio
Giovanni Barone Pd e
Ballottaggi, Esposito: nessun alcuni consiglieri del-
l'Udc. Le nostre intenzio-
ni sono quelle di invertire
la rotta. Giovanni Barone
è l'insidia del ritornare
Marigliano, snobba gli obblighi di dimora
Un 43enne si ritrova in manette
Carmine Esposito Pdl.
Le due maggiori coalizio-
ni cittadine sono state
chiamate dalle urne ad
uno scontro in extremis. Il
apparentamento per il Pdl
Libertà), Idv. Barone, due politici con un baga- tamenti nella conferenza rentamenti con nessuno,
indietro, perché rappre-
senta quella corrente lega-
ta a Enzo Iervolino che ha
amministrato per 10 anni
questo paese riducendolo
MARIGLIANO - Snobba gli obblighi impostigli dal tri-
bunale, riarrestato quarantatreenne. I carabinieri hanno
preso un il 43nne extracomunitario , già sottoposto alla
misura cautelare alternativa dell’affidamento ai servizi
ritorno alle urne ora medico chirurgo, ex mar- glio politico d'esperienza stampa svoltasi, ieri per due motivi che reputo nelle condizioni in cui si sociali, è finito nuovamente in manette in esecuzione di
mostrerà chi tra i due in gheritino è uno dei creato- ma che li vede su due pomeriggio,presso la giusti . trova”. Se non esiste pos- un’ordinanza di ripristino della detenzione in carcere
corsa alla fascia a sinda- ri del Pd a Sant'Anastasia, binari contrapposti. Ha sezione di partito cittadi- Il primo è la coerenza,a sibilità di alcun apparen- emessa dal Tribunale di sorveglianza . L’uomo è stato
co, cercherà il sostegno già consigliere, assessore ribadito le sue intenzioni na, Carmine Esposito riguardo di quanto ho tamento per Esposito, è nuovamente condotto in carcere dopo che i militari hanno
attraverso apparentamenti e presidente del consiglio in merito al tema apparen- (Pdl),affermando “Appa- affermato sin dall'inizio diversa la dinamica d'a- accertato numerose violazioni rispetto agli obblighi che gli
con i tre esclusi dalla comunale, sostenuto dai della campagna elettorale. zione di Barone (PD) , erano stati imposti. Il quarantatreenne, tossicodipendente,
competizio- partiti del centrosinistra. Il secondo è garantire che “Allo scrutinio delle urne non voleva più stare nel centro sociale in cui era stato sot-
ne elettorale Carmine Esposito, uomo i 12 consiglieri eletti ci siamo battuti sino toposto e litigava con le altre persone detenute nella strut-
conclusasi il di punta del Pdl, è medico siano tutti presenti nel all'ultimo momento in un tura, spesso arrivando pure alle mani.
29 marzo. anestesista, nonché Capo consiglio comunale i testa a testa con Paolo
Ma c'è chi, Gabinetto della Provincia quali hanno sposato, Esposito. Non abbiamo Nola, giro di vite dei Carabinieri
come il can- di Napoli per il presiden- seguendomi, questo rin- ancora le idee chiare su Elevate sessanta contravvenzioni
didato sin- te Luigi Cesaro. Esposi- novamento e discontinuità eventuali apparentamenti,
daco Espo- to, dal '80 al '89 nell'am- della passata amministra- ma è proprio in virtù del NOLA - I carabinieri in operazione sul territorio
sito, “ Per ministrazione Manno è zione. Ad ogni modo le ruolo giocato in questa nolano hanno controllato 23 autovetture, 100 per-
coerenza”, stato assessore e vice sin- nostre porte sono aperte a sfida da Paolo Esposito sone, contestato 60 violazioni al codice della stra-
dichiara, “ daco, mentre nel '88 sin- tutti quelli sposino il che dovrà essere il primo da. Infine hanno ritirato due patenti di guida e due
apparentamenti con nes- daco pre-tempore. In que- nostro programma ed il con il quale dialogheremo carte di circolazione. Da una recente inchiesta pare
suno”. Giovanni Barone è sta fase elettorale Esposi- nostro impegno. Non per un possibile apparen- che l’area nolana sia presa d’assedio da malviven-
l'uomo sul quale ha pun- to è sostenuto da,Nuovo siamo per le spartizioni tamento, ad ogni modo lo ti, soprattutto di origine slava, che prendono di
tato il Pd , La Sinistra Psi , Lista che conducano ad asse- faremo con tutti, perché mira in particolare abitazioni isolate, in aperta
Sant'Anastasia ( Prc-Psi- Arcobaleno,Democrazia gnare posti in giunta. Noi tutti sono in una condizio- compagna, o case abitate da anziani soli. In
Sinistra Ecologista Cristiana. Due uomini, dialoghiamo con tutti e ne paritaria per noi”. aumento soprattutto nell’ultimo periodo sono
aumentati i furti d’auto.
22 Venerdì 2 Aprile 2010
Nolano CRONACHE di NAPOLI

POMIGLIANO Il militare dell’Arma in sella ad una motocicletta stava andando a lavoro quando una vettura gli ha tagliato la strada
MARIGLIANO
LA CRONACA Incidente in viale Gandhi, carabinieri finisce all’ospedale
POMIGLIANO (dom and) - Brutto evitare l’automobile. L’impatto con immobile nella posizione d’impatto
incidente in viale Gandhi. Un carabi- l’autovettura ferma nel pieno dell’in- con l’autovettura, il conducente a
niere ha la peggio e si frattura il crocio è violento. Una volta a contat- pochi metri di distanza e un folla di
bacino. Più di trenta i giorni di pro- to con la macchina, il militare balza curiosi assiepatasi lungo l’interse-
gnosi assegnatigli dall’ospedale. dalla sella del proprio ciclomotore e zione tra viale Gandhi e via Trieste.
Sono circa le 8 quando il militare, si schianta sul cofano anteriore della All’arrivo dei caschi bianchi i soc-
appartenente al nucleo dei Ros di macchina. Attimi di panico e di corsi già erano stati allertati. Poco
Sul pusher 38enne del rione Napoli, sta percorrendo la centrale paura seguono l’impatto. Il carabi- dopo l’impatto l’uomo è stato affida-
viale Gandhi in sella alla propria niere non prende immediatamente to alle cure dei sanitari che l’hanno
Pontecitra pendeva una moto. L’uomo ha da poco lasciato la conoscenza. Il traffico, intenso nelle trasportato nel vicino nosocomio di
propria abitazione per recarsi al prime ore del mattino, si ferma com- Nola. Qui l’uomo ha ricevuto tutte le
condanna a due anni posto di lavoro. Nei pressi dell’inter- pletamente. Alcune persone interve- cure del caso. Nell’incidente, spetta-
sezione con via Trieste un automobi- nute sul posto allertano il comando colare nella sua dinamica, l’uomo ha
per smercio di sostanze stupefacenti le, ferma all’incrocio, non dà la pre- della polizia municipale di Pomiglia- riportato notevoli conseguenze. Il
cedenza al motociclista e gli taglia no che immediatamente raggiunge il militare appartenente al nucleo dei
improvvisamente la strada. Il milita- luogo dell’incidente. Sul posto i Ros di Napoli ha infatti riportato la
re dell’Arma frena, ma non riesce ad vigili urbani trovano il carabiniere frattura del bacino.

Spaccio e sfruttamento della prostituzione, presi in due


La 27enne dovrà scontare agli arresti domiciliari un residuo di pena di 2 anni ed 8 mesi di reclusione
di Ferdinando Orefice SAN PAOLO BEL SITO CASAMARCIANO
MARIGLIANO - Sono partiti dalla caserma per pren-
dere due piccioni con una fava, o meglio per eseguire Cafarelli: lavoreremo per la città Primo giorno da sindaco per Manzi
un’unica operazione per due malviventi. La procura
generale della Repubblica di Napoli e quella di Nola
avevano emesso due ordini di carcerazione agli arresti
De Filippis: la comunità al primo posto Primiano al Tar: anomalie nel voto
domiciliari a carico di due mariglianesi ed andavano SAN PAOLO BEL SITO (Alfonsina Della Gala) CASAMARCIANO (Daniele Addeo) - Ieri mat-
eseguiti al più presto. Così, viste anche le residenze - Duemilanovecentodiciassette elettori, duemila- tina primo giorno di scuola per il neosindaco
dei due destinatari dei provvedimenti definitivi, chi di quattrocentonovantasei votanti, milleduecentoventi- Andrea Manzi. Intorno a mezzogiorno circa, in
dovere ha disposto che gli ordini di carcerazione fos- sei voti vincenti di Manolo Cafarelli e millecento- comune ha voluto riunire tutti i dipendenti ed i
sero eseguiti in un’unica operazione, anche perché novantuno dello sconfitto De Filippis, sono i nume-
l’uno è stato eseguito sul corso Umberto I e l’altro, a suoi neo eletti consiglieri che, hanno firmato e
ri che hanno caratterizzato l’ultima tornata elettorale mercoledì o giovedì prossimo si insedieranno nel
circa un chilometro e mezzo di distanza, a via Ponteci- a San Paolo bel Sito. Il neo sindaco Cafarelli, candi-
tra. A finire in manette sono stati un uomo (Renato nuovo consiglio comunale. Con un rinfresco, ha
dato alla guida della lista “L’ibertà, democrazia e voluto celebrare questo incontro che ha dato il via
Cangiano, 27 anni) ed una donna (Felicia Bonaventu- progresso” già a lavoro organizza il primo consiglio
ra, 38 anni), che sono stati ritenuti responsabili rispet- a questa sua nuova avventura. Ha fatto seguito un
comunale che si terrà, secondo legge, entro i primi breve discorso in cui ha spiegato i suoi principi.
tivamente di sfruttamento della prostituzione, minaccia venti giorni dalla sua elezione. E sarà proprio in
e violenza privata (lui) e di detenzione e spaccio di quella sede che verranno attribuite le cariche asses-
Innanzitutto ha voluto fare un plauso a chi ha
sostanze stupefacenti (lei). Partendo dal corso Umber- soriali ambite dai più. Di certo la compagine ammi- amministrato in precedenza, poiché ha operato
to I, a finire in manette è stata la 38enne, la quale è nistrativa sarà composta da 11 seggi del Consiglio con onestà e buona fede pur commettendo parec-
stata raggiunta dall’ordine di carcerazione emesso Comunale alla Maggioranza, e 5 della minoranza, chi errori. Il primo passo effettivo di Manzi sarà
dalla procura della Repubblica di Nola, che lo scorso 5 due saranno le quote rosa del Bel Sito: Iovino ridefinire la macchina organizzativa, poiché non
marzo ha emesso il provvedimento definitivo, secondo Domenica per la Maggioranza e Mariagrazia San- si stanca mai di ripetere, che un buon progetto fa
il quale l’esponente del gentil sesso dovrà espiare una germano all’opposizione. Questi i nomi alla guida sempre capo ad ottimi addetti e se la macchina
pena di due anni di reclusione per reati di droga. Que- del Bel Sito per i prossimi cinque anni: Raffaele amministrativa funziona è soprattutto merito degli
sta pena, però, non è altro che il residuo di una con- Riccio, sindaco uscente che ha spopolato con 427 impiegati comunali. Conoscendo tutti, è convinto
danna ben più alta, che è stata inflitta alla donna ad preferenze, Casoria Andrea, Cava Benedetto, che tutti siano persone professionali e capaci, e
epilogo dell’iter processuale che è stata chiamata ad Curcio Raffaele, Fusella Carlo, Iovino non crede che i problemi derivino da una man-
affrontare, dopo che nel 2008 è stata accusata dei reati Domenica, Lauria Andrea, Mercogliano Ernesto, canza di competenze da parte dei dipendenti. Il
costateli prima un arresto, poi un processo ed infine Montemurro Marco, giovane sanpaolese e secon- metodo della scelta del personale, sarà meritocra-
una condanna e la conseguente carcerazione. A via do eletto nella sua lista con 84 voti di preferenza, tico poiché, secondo il nuovo sindaco, non sem-

1
Pontecritra, invece, a ritrovarsi con i ferri stretti attor- Russo Angelo e Simonelli Giacomo. All’opposi-
no ai polsi è stato il 27enne, che è stato il destinatario pre si è operato in questa direzione e chi darà di
Gli arrestati

zione Giulio De Filippis, vincitore morale di questa più, sarà prontamente gratificato. E’ pronto a dare
dell’ordine di carcerazione emesso dalla procura gene- competizione, Fusco Dino, Grasso Mario, Nappi
rale della Repubblica di Napoli. Stando al provvedi- fiducia, ed affrontare qualunque problema di
Andrea e Sangermano Mariagrazia, che numeri-
mento emesso dalla procura il giovane dovrà scontare camente con le sue 160 preferenze, ha stravinto su chiunque si presenti dinnanzi la sua scrivania.
agli arresti domiciliari un residuo di pena di ben 2 anni I reati gli altri candidati consiglieri. Cafarelli che guiderà il Un’unica cosa ha pretenderà in cambio: da parte
ed 8 mesi di reclusione, i quali non sono altro che il Felicia Buonaventura 38enne, Bel Sito per i prossimi cinque anni. “Il mio primo di tutti, un rapporto chiaro e leale da parte di tutti.
restante della condanna inflittagli dal tribunale di dovrà espiare la pena residua di 2 Ha fatto un accenno anche ai suoi neo consiglieri
anni di reclusione per detenzione
impegno sarà quello di essere il sindaco di tutti, non
Napoli ad epilogo del processo in cui era stato accusa- solo dei 1296 sanpoelesi che mi hanno preferito - ossia che a lista vincitrice è piena di giovani ed ha
e spaccio di stupefacente
to di sfruttamento della prostituzione, minaccia e vio- afferma Cafarelli - Qui bisogna ricostruire il tessuto chiesto, da parte di tutti, collaborazione e pazien-
lenza privata. Reati, questi, che Cangiano avrebbe sociale, ci sono troppe spaccature. Bisogna lavorare za con loro, poiché hanno dalla loro sì euforia ed
commesso non nell’agro nolano, bensì nelle zone del sinergicamente per ottenere risultati globalizzanti. entusiasmo ma anche poca esperienza. Il sindaco
capoluogo campano, nello stesso anno in cui la sua Come ho già detto, ho deciso di fare politica in ha concluso dichiarando di non avere paura di
concittadina si rendeva responsabile di detenzione e
spaccio di sostanze stupefacenti proprio a Marigliano.
Ad accomunare i due, dunque, non è stato solo il fatto
che ad entrambi è stato eseguito un ordine di carcera-
2 nome dell’amore del paese, e sarà in nome del Bel
Sito che governerò”. Lo sconfitto, solo dai numeri,
Giulio De Filippis dice: “Doverosi gli auguri al neo
eletto, ma di certo va detto che il nostro risultato è
prendere decisioni anzi, lo spaventa il contrario
ossia, rimanere fermo di fronte agli eventi. Frat-
tanto non è ancora sbollita la rabbia per una scon-
fitta sul filo di lana, dell’ex sindaco Ferdinando
zione nello stesso giorno, ma anche l’anno in cui si La cattura stato il premio per un lavoro di squadra e politico Primiano che ha presentato ricorso al Tar poiché,
sono resi responsabili dei reati per i quali sono stati Renato Cangiano, 27enne, pulito e corretto. Non ci possiamo rimproverare crede che alcune schede conteggiate nulle o a
condannati. Inoltre, vivono tutti e due nella stessa zona di Pontecitra, dovrà espia- nulla, ma anzi bisogna iniziare a lavorare maggior- favore della lista numero 1, circa una quarantina,
della cittadina mariglianese, ma le forze dell’ordine re la pena residua di 2 anni mente, da oggi. Il bene della comunità tutta deve
non sanno se si conoscessero o meno. essere al primo posto”. meritassero un’attenta ed ulteriore analisi.
ed 8 mesi di reclusione

Visciano, un nuovo incontro


Elezioni, Cioffi: non ci schiereremo con nessuno
POMIGLIANO (Domenico ra le riserve. “Avremo - ha
Andolfo) - Dieci giorni al bal- Pomigliano, tra dieci giorni al ballottaggio Piccolo e Russo detto - un incontro preliminare
per la difesa dell’acqua pubblica lottaggio. Attive di nuovo le germente minore. La coalizio- briche. Domenica scorsa sono con i componenti della nostra
macchine di partito. A conten- ne di centrodestra ha avuto stati circa 3500 i pomiglianesi lista e ci confronteremo.
VISCIANO - Non si ferma la battaglia dei cittadini dersi la poltrona di primo citta- Ascolteremo entrambi i candi-
delle comunità dell’area nolana. Ieri un nuovo incontro infatti 1750 voti in più di quel- che non hanno votato né per
dino saranno Onofrio Piccolo la di centrosinistra. L’afferma- Russo né per Piccolo. I due dati, poi valuteremo in piena
per la costituente del comitato per l’acqua pubblica, nel e Lello Russo. Il centrodestra autonomia avendo come unico
comune di Visciano. All’incontro hanno partecipato le zione di Russo e di tutto il cen- candidati adesso dovranno
parte da un vantaggio sostan- trodestra è stata netta, al punto intercettare il voto degli eletto- metro di valutazione l’interes-
rappresentanze di diversi comuni che fanno parte del- zioso: Lello Russo ha avuto se della comunità. Chiediamo
l’Ato3 sarnese-vesuviano. L’incontro si è tenuto a da sfiorare la vittoria al primo ri di Vigorita, Cioffi, Romano
2500 voti in più di Onofrio turno. Il centrodestra è stato ad ed Errico. Quattro candidati di un vero rinnovamento, che
Visciano, dove erano presenti il primo cittadino del Piccolo; lo scarto tra le due passi da una pratica politica
paese dell’area nolana della provincia del capoluogo un passo da strappare al cen- centrosinistra che, per diffe-
campano, Domenico Montanaro, il segretario cittadino coalizioni invece è stato leg- trosinistra la roccaforte rossa renti ragioni politiche, non più inclusiva”. Errico e
del Pd Gianfranco Meo e Raffaele Arimini per la sezio- della provincia di hanno voluto far parte della Romano lasce-
ne cittadina della Federazione di Sinistra. A prendere per Napoli. Quella che si coalizione di centrosinistra. ranno invece Cominciano
primo la parola proprio il padrone di casa, il sindaco giocherà domenica Sui probabili apparentamenti massima libertà
Montanaro, il quale ha detto che “l’accesso all’acqua 11 e lunedì 12 è una alcuni di loro già si sbilancia- di scelta al pro- i giochi
non va privatizzato. nuova partita, in cui no. prio elettorato,
Russo vedrà certa- È il caso di Salvatore Cioffi, pur sottolineando degli
Discarica sul Vesuvio, mente il vento tirare candidato sindaco del movi- però di non voler
dalla sua parte. La mento Città Bene Comune. appoggiare nes- apparentamenti
martedì la protesta in strada Regione Campania è “Non abbiamo intenzione di suno dei due can-
OTTAVIANO - Nuovi cortei di protesta, ricorsi al in mano al centrode- schierarci con nessuno”, ha didati rimasti. Così Romano:
Tar. La battaglia contro la discarica va avanti, stra. Bassolino e il dichiarato. La posizione uffi- “siamo in imbarazzo totale. A
anche se la Presidenza del Consiglio dei Ministri suo fedelissimo ciale del movimento sarà però destra non andiamo. Il candi-
proprio ieri ha ribadito l’intenzione di completare Michele Caiazzo resa nota soltanto domani. dato e l’apparato dirigente del
le strade di accesso al sito di località Pozzelle. I sono usciti sconfitti Franco Vigorita, candidato Pd ci impediscono di appog-
lavori erano stati fermati dopo un ricorso al Tar dall’ultima tornata sindaco del movimento “Pomi- giare il centrosinistra”. Il più
presentato e vinto dal Parco, ma nel frattempo il elettorale. Il Pd ades- gliano Città Aperta”, con i suoi votato domenica, con 532 pre-
Governo ha realizzato un nuovo progetto viario. so cercherà di non 1600 voti vera sorpresa insie- ferenze, è stato il consigliere
Nei prossimi giorni e precisemente martedi prossi- perdere il governo me a 1799 di questa tornata uscente del Pdl Salvatore
mo ad Ottaviano è stata organnizzata una manife- della città delle fab- elettorale, non ha sciolto anco- Russo.
stazione cittadina di protesta dei cittadini contro il
nuovo invaso.
CRONACHE di NAPOLI
Nolano Venerdì 2 Aprile 2010
23
SAVIANO Il Municipio ha annunciato: prima di Pasqua una pulizia straordinaria delle aree periferiche
POMIGLIANO
LA CRONACA Discarica in via Crocifisso, intervento lampo del Comune
SAVIANO (rc) - Continuano i problemi dei ri di costruzione dell’isola ecologica in loca- politica dell’incremento della raccolta diffe-
rifiuti nelle arer periferiche della città in parti- lità cimitero Sant’Erasmo. Il progetto com- renziata. L’impianto che realizzeremo contri-
E’ stato raggiunto da un ordine colar modo in via Crocifisso dove di continuo plessivo per la realizzazione dell’opera buirà ad incrementare notevolmente la per-
si sversano materiali edili di risulta e pattume ammonta a complessive 491.000,00 euro, di centuale che già ci vede tra i Comuni virtuo-
di carcerazione: deve espiare di ogni genere. Dall’amminstrazione però cui 291.689,00 finanziati dalla Provincia di si”. La struttura sarà dotata di pesa per la
arrivano notizie confortanti: “In questi giorni, Napoli. Nella struttura di oltre 2mila mq quantificazione dei rifiuti che saranno conferi-
la pena residua di 4 anni poiché sono vicine le festività pasquali, ci saranno stoccati tutte le frazioni di rifiuto ti dai cittadini e di un impianto fotovoltaico
saranno interventi di pulizia straordinaria per escluso l’umido e secco. La progettazione per l’autoalimentazione delle pese e del bloc-
e 6 mesi di reclusione togliere tutti i rifiuti gettati illecitamente nel della struttura è stata realizzata dalla Sud co ufficio. “Questa Amministrazione è impe-
paese. I cittadini stanno collaborando, anche Engineering mentre i lavori di costruzioni gnata da tempo nella risoluzione definitiva
effettuando una corretta raccolta differenziata, sono stati aggiudicati alla Tecnologie avanza- della questione rifiuti – dice il Consigliere
POMIGLIANO D’ARCO (rc) - ma voglio rivolgere loro un ulteriore appello: te. “Rivolgo un ringraziamento particolare delegato all’ambiente Franco Nardi – con la
Stava per arrivare il periodo continuate così, magari denunciando anche alla Provincia di Napoli – dice il Sindaco costruzione dell’impianto, i rifiuti diventeran-
natalizio, quando circa tre anni fa chi sversa illegalmente. Solo in questo modo Rosa Buglione – per la vicinanza ai Comuni e no risorse e non più problemi per i cittadini,
bloccò un automobilista e dopo il paese sarà davvero pulito. I rifiuti devono per l’impegno che ha profuso per affrontare con un ritorno economico per tutti quelli che
averlo minacciato, lo obbligò a diventare una risorsa per il nostro paese, non concretamente l’emergenza rifiuti. Questo conferiranno la frazione vetro, plastica e allu-
scendere dall’auto, con la quale un problema».Sono cominciati stamani i lavo- finanziamento premia i nostri sforzi per la minio”.
poi si dileguò nel nulla.
Da quel 15 dicembre
2007 sono passati esatta-
mente 2 anni e circa 4 L’uomo è stato rintracciato dai militari dell’Arma che gli hanno stretto le manette ai polsi
mesi, dopo i quali si è

Rapina, arrestato un 23enne


concluso l’iter processua-
le scaturito dalle indagi-
ni, che permisero agli
investigatori di risalire
l’autore di quel crimine,
arrestarlo e processarlo.
Terminato questo percor-
so, la procura della
Repubblica di Nola ha
emesso un ordine di car-
cerazione a carico di Egi-
dio Domenico, 23enne di
Aveva sottratto la vettura al malcapitato di Pomigliano con l’aiuto di un complice
via Legge 219, che nei giorni sono riusciti a dimostrare la col-
pevolezza di Egidio a seguito di
OTTAVIANO Il sindaco: un milione e 500mila euro la spesa prevista per via Garibaldi e via Mazzini
scorsi è stato rintracciato dai
una serie di accertamenti mirati,

Due strade riqualificate coi fondi Por


carabinieri della stazione locale,
che hanno provveduto a stringer- che hanno permesso agli inqui-
gli per l’ennesima volta i ferri renti di ritenere con certezza che
attorno ai polsi ed a trasferirlo il 15 dicembre del 2007 a com-
nella casa circondariale di Pog- mettere quella rapina a Pomiglia-
gioreale. Nel penitenziario del no fosse stato proprio il 23enne POLLENA TROCCHIA (Dom. illuminazione e dell’arredo urba- no dell’Ente di via Esperanto. a sinistra)– Si tratta di un proget-
capoluogo campano l’uomo c’è di via legge 219. Il merito della And.) – Arrivano i fondi Por e no. I cantieri verranno aperti “L’apertura di questi cantieri è il to importantissimo sia per i citta-
arrivato a bordo di una volante, riuscita delle investigazioni, dun- l’amministrazione annuncia la entro i prossimi centoventi giorni frutto del lavoro serio condotto da dini che per i commercianti che
che ha percorso a sirene spiegate que, va dato in gran parte agli riqualificazione di via Garibaldi e e per tutta la durata dei lavori la questa squadra di governo e che da anni chiedevano questo inter-
i dedali delle cittadine che divi- esponenti delle forze dell’ordine, via Mazzini, due importanti arte- zona sarà soggetta ad un piano porterà presto a riqualificazione vento”. “E’ un altro straordinario
dono la città dell’agro nolano da che nel giro di poco tempo sono rie cittadine. All’ente di via Espe- traffico speciale finalizzato a due delle arterie più antiche della obiettivo raggiunto dalla nostra
Napoli. Giunto nel piazzale del riusciti a trovare una serie di ranto infatti sono giunti un milio- limitare al minimo i disagi per gli nostra cittadina – ha dichiarato amministrazione, centrato grazie
carcere, poi, il rapinatore è stato indizi di colpevolezza, i quali ne e cinquecentomila euro prove- automobilisti. Soddisfazione è l’assessore ai Lavori Pubblici, alla dedizione e all’impegno – ha
“accolto” dalle guardie peniten- non solo hanno permesso agli nienti dal Por Campania. È la stata espressa dai vertici di gover- Salvatore Auriemma (nella foto commentato il sindaco France-
ziarie, che dopo averlo preso in inquirenti di formulare il capo stessa amministrazione a renderlo sco Pinto (nella foto a destra)–
consegna dalle mani dei militari d’accusa, ma anche alla toga, che noto, insieme alla destinazione Le arterie in questione rappre-
dell’Arma, gli hanno fatto strada ha processato il rapinatore, di d’uso dei fondi regionali. “Il bud- sentano dei punti chiave per il
fino alla cella in cui è stato poter ritenere quest’ultimo colpe- get servirà – spiega una nota raggiungimento del Santuario
obbligato a passare la notte, vole e di condannarlo ad una emanata dall’amministrazione della Madonna dell’Arco e quin-
anche se rimane da vedere se pena di reclusione. Inoltre, da pollenese - a riportare in vita l’ex di per il turismo religioso, e sono
resterà a Poggioreale o se verrà questa vicenda si evince anche via Ottaviano”. I soldi serviranno cruciali per il traffico, dal
trasferito altrove. Stando al prov- un dato piuttosto importante, quindi a riqualificare via Garibal- momento che immettono sulla
vedimento definitivo che è stato come il fatto che i carabinieri di e via Mazzini, due arterie stori- Statale del Vesuvio. Si tratta di
emesso lo scorso 30 marzo dalla della stazione locale ci abbiano che che attualmente rivestono un un intervento strategico, inqua-
procura della Repubblica di impiegato ben poco a rintracciare ruolo importantissimo per la via- drato in un’ottica di complessiva
Nola, il 23enne dovrà espiare una il destinatario dell’ordine di car- bilità cittadina e per l’immissione riqualificazione del territorio”. I
pena di ben 4 anni ed 6 mesi di cerazione e ad ammanettarlo, per sulla strade extraurbane. L’ammi- lavaro si aggiungo alla grande
reclusione per rapina, i quali non poi condurlo nella casa circonda- nistrazione fissa entro pochi mesi progettazione che il Comune sta
sono altro che il residuo di una riale di Poggioreale. Difatti, l’inizio dei lavori di reystiling facendo in questi mesi per cerca-
condanna ben più alta inflittagli hanno agito in tempi record, per- possibili grazie ai fondi ottenuti re di dare nuova vita ad alcune
dal tribunale Bruniano, a conclu- ché il provvedimento definito è dall’Ente retto dal sindaco Fran- aree della città abbandonate per
sione del processo che è stato stato emesso dalla procura il 30 cesco Pinto. Il progetto prevede troppi anni un lavoro certosino
chiamato ad affrontare. Nel corso marzo e loro lo hanno eseguito la sistemazione del manto strada- che sta dando i frutti voluti gra-
delle indagini gli investigatori nel giro di un giorno. le e dei sottoservizi, il rifacimen- zie all’impegno di un’ammini-
to dei marciapiedi, della pubblica strazione giovane.

VOLLA Continua l’odissea del diversamente abile prigioniero nel suo appartamento. Navarro: nessuno ha ancora fatto nulla per risolvere il problema

Via Petrarca off limits per i disabili


VOLLA (Almerico Colizzi) - della barriera architettonica quale si evince in maniera chia- architettoniche come dimostra-
Somma Vesuviana, scoperto
su un motorino rubato: in manette
Disabili e barriere architettoni- deve provvedere il comune di ra che il punto nel quale si no l’efficientissimo edificio
che: continua l’odissea del cin- Volla, nessuno ha ancora fatto richiede l’installazione della municipale, le scuole del paese SOMMA VESUVIANA - A Somma
quantenne, B.G., che abita al nulla per risolvere il problema rampa risulta essere di compe- e, dopo gli ultimi lavori di rifa- Vesuviana i carabinieri della locale sta-
civico sessantaquattro di via che impedisce al diversamente tenza comunale e non invece cimento dei marciapiedi, anche zione hanno sottoposto a fermo di indi-
Francesco Petrarca e che dalla abile di vivere in maniera auto- dell’Istituto Autonomo Case alcuni quartieri della cittadina ziato di delitto Kravchenco Oleg, ucrai-
nascita è costretto a vivere ogni noma: il giovane esponente del Popolari così come afferma mentre, però, nella zona delle no, 37enne, domiciliato a Ottaviano, rite-
sua giornata in carrozzina per Pd ha così riproposto la que- l’Utc. L’Assessore, risponden- case popolari il problema non è nuto responsabile di ricettazione, blocca-
l’assenza di una rampa esterna stione nel corso dell’ultimo domi, si è riservato di risentire ancora stato risolto, purtroppo, to dopo breve inseguimento in sella ad
al palazzo dove abita che gli consiglio comunale ed “ho l’Ufficio e di mettermi a cono- ed i disabili della zona sono uno scooter risultato provento di furto
consenta di entrare e uscire di chiesto all’Assessore France- scenza degli sviluppi”, ha spie- costretti a rimanere in ostaggio denunciato ai carabinieri di Maiori il 23.12.2009 dal
casa autonomamente. Da sco Esposito (nella prima foto gato Navarro. Volla è uno dei delle barriere architettoniche proprietario 30enne del luogo. Il motociclo è stato
tempo immemore, l’uomo, sta a destra) se avesse preso visio- pochi comuni dell’hinterland che negano loro il diritto di restituito al proprietario.
chiedendo all’amministrazione ne insieme all’Ufficio Tecnico nolano ad essere abbastanza vivere in una società solidale
comunale ed al gestore dell’e- comunale della documentazio- all’avanguardia in materia di perché che costituiscono una
dificio in cui c’è casa sua, l’Isti- ne che gli ho inviato e dalla abbattimento delle barriere grave forma di discriminazione. Saviano, Caritas in campo per i corsi
tuto Autonomo Casa Popolari,
di provvedere alla cancellazio- di recupero per le fasce deboli
ne della barriera architettonica
SAVIANO – Sono partiti ieri i corsi
che gli impedisce di entrare ed
uscire di casa quando non è
CERCOLA Francesco Romano ha girato le spalle al partito dopo i risultati delle Regionali di recupero scolastico gratuiti per
accompagnato da qualcun altro trenta scolari dai 6 ai 13 anni, appar-
con la creazione di una rampa
che colleghi l’ingresso del por-
tone del suo palazzo (rialzato
rispetto alla superficie del
Il segretario cittadino di Idv si dimette tenenti a famiglie bisognose segnala-
ti dalla Caritas di Saviano. Il proget-
to è stato promosso dal Forum dei
Giovani con la collaborazione della
CERCOLA (ac) - Poche infatti sottolineato - dei ma “è ancora troppo pre-
manto stradale) con la strada: parole scritte per salutare risultati ottenuti da Italia sto per creare un partito Caritas Diocesana e del Comune di
una richiesta che è rimasta ina- amici e sostenitori, poi ha dei valori a Cercola alle sul web a Cercola, o forse Saviano. Anche i docenti del corso, quattro
scoltata per troppo tempo men- giovani laureati iscritti al forum, presteranno
tre il disabile continua a chiede- gettato la spugna ed è elezioni regionali”: il par- non è adatto il segretario,
andato via: il segretario tito ha infatti raccolto con che si fa da parte - ha la loro opera a titolo gratuito.
re ancora se e quando la piat-
taforma che gli consentirà di politico cittadino di ‘Italia 412 voti, il 4,91% delle spiegato infine Romano -
muoversi da solo sarà installata. dei Valori’, Francesco
Romano (nella foto), ha
preferenze degli abitanti
della cittadina vesuviana.
Mi scuso con chi mi ha
dato fiducia e che ho
Nola, strade colabrodo
Agostino Navarro (nella nella periferia di Piazzolla
seconda foto a destra), consi- infatti comunicato uffi- Nei mesi scorsi, il politico deluso”.
gliere comunale del Pd da sem- cialmente, le proprie aveva dato anche vita ad
dimissioni dalla carica di una sezione virtuale dei NOLA - Via Nola - San Gennaro, che
pre attento alle problematiche collega la città bruniana ad una delle
che caratterizzano la vita del responsabile della sezione sostenitori di Antonio Di
cercolese di Idv “dopo Pietro con un sito ed un sue frazioni, quella di Piazzolla, è
quartiere popolare vollese in stata rinominata dagli automobilisti
cui lui stesso abita, ha deciso di aver abbaiato alla luna per blog su internet: l’inten-
mesi”, come lui stesso ha zione era quella di creare come ‘strada maledetta’. Le motiva-
non demordere dall’intento di zioni sono diverse, ma alla base della
aiutare il cinquantenne disabile spiegato in una nota. La una fitta rete di scambi di
visto che, nonostante si fosse resa di Romano è arrivata opinione che coinvolges- questione fondamentalmente ci sono
personalmente occupato di pro- anche “alla luce (sarebbe se attivamente i cittadini le reiterate battaglie che i residente
durre i documenti che dimo- meglio dire al buio) - ha nella vita politica locale della frazione della città bruniana stanno por-
strano che all’abbattimento tando avanti da circa dieci anni.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Pagina 24
CNRapoli
ONASCud
HE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Venerdì 2 Aprile 2010

Torre del Greco Piano di controllo straordinario della Benemerita contro i fenomeni di illegalità diffusa. Decine di posti di blocco

I carabinieri ‘blindano’ la città, nove denunce


Nel mirino automobilisti ubriachi e centauri senza casco. Fermati anche pregiudicati
di Paola Russo preso dai militari mentre vendeva
sigarette di contrabbando. Circa PORTICI L’esposto del consigliere Francesco Portoghese
TORRE DEL GRECO - Raffica tre chilogrammi il peso comples-
di denunce nei giorni scorsi nel- sivo delle sigarette sequestrate in

Canne fumarie non a norma,


l’ambito di controlli straordinari seguito dai carabinieri. Motiva-
sul territorio, indetti dai carabi- zione decisamente differente,
nieri di viale Campania. Le prime quella per la quale sono stati
infrazioni rilevate dai militari denunciati tre uomini, provenienti
riguardano il codice della strada: da Casoria, Napoli e Cercola, i

verifiche dell’Asl e del Nas


sono due i giovani sorpresi alla quali avevano al seguito arnesi
guida di auto - sottoposte succes- atti allo scasso. I tre si trovavano
sivamente a sequestro - senza a bordo di una fiat seicento, dove
aver mai conseguito la patente, i sono stati rinvenuti quattro cac-
due, un 22enne ed un 16enne ciaviti di varie misure ed una cen-
sono stati sorpresi dagli uomini in tralina elettronica per autovettura.
divisa e poi Sarebbero questi gli arnesi che PORTICI (veronica mosca) - Una consigliere comunale - si evince dal della attività per cui sono preposti. Si
denunciati. Sem- hanno insospettito i militari, richiesta di controllo igienico sanitario documento - riceve sovente segnalazioni segnala altresì che alcuni garage impro-
pre in strada i facendo così scattare la denuncia presentata, dal consigliere Francesco e lamentele da parte dei cittadini sul priamente svolgono anche mansioni di
militari hanno per possesso ingiustificato di Portoghese, al Nucleo Anti Sofistica- mancato o cattivo funzionamento delle autolavaggio privi delle previste autoriz-
intercettato un arnesi atti allo scasso. Fra l’altro, zione del Comando dei Carabinieri di canne fumarie di alcuni forni e pizzerie zazioni e attrezzature”. Questioni di
51enne originario il 18enne che si trovava alla guida Napoli, al distretto sanitario Asl compe- presenti sul territorio cittadino tali epi- regolarità di strutture ed inquinamento
di Torre del della fiat seicento, non aveva mai tente della città di Portici, al comandante sodi si verificano in special modo in via pubblico, su cui, secondo il consigliere
Greco, che per conseguito la patente. Nel mirino dei vigili urbani Gennaro Sallusto, non- Libertà incrocio via Verdi dalle ore Portoghese urgono dei controlli, anche
l’elevato tassi di delle forze dell’ordine di viale ché al primo cittadino Vincenzo 17.46 fino alle ore 22 con nuvole di in tempi relativamente rapidi: “Le risul-
alcool aveva cau- Campania sono finiti inoltre cen- Cuomo. L’oggetto del documento è la fumo e vari odori. In via Verdi e via tanze di tali controlli - conclude France-
sato alla guida todieci veicoli, a seguito dei con- regolarità delle canne fumaria di alcune Libertà incrocio via Verdi ci sono 4 piz- sco Portoghese - si richiede che vengano
della sua auto un trolli ai veicoli sono emerse tren- pizzerie ed il controllo di alcuno garage zerie nel raggio di 20 metri e anche se in comunicate allo scrivente e al Sindaco,
incidente nel totto violazioni al codice della per la verifica dei requisiti necessari per regola provocano enormi fumi di scari- cui questa missiva è indirizzata per
quale è rimasta strada. La lunga lista di denuncie lo svolgimento della attività per cui sono co. Colgo l’occasione altresì per segna- conoscenza, nei modi e tempi necessari
coinvolta - seppur emesse dai carabinieri si è con- preposti. “Lo scrivente, nella qualità di lare ulteriori lagnanze di cittadini su Il tutto per la sicurezza dei cittadini”.
con lievi lesioni - una studentessa clusa con la segnalazione al pre- mancanza di adeguamento per i gas di
torrese di venti anni. L’uomo è fetto di tre giovani. I tre sarebbe- scarico nei locali adibiti ad officine
stato fermato e denunciato, circo- ro stati fermati dai militari, i quali meccaniche, elettrauto e simili, spesso

“ “
lava con un tasso alcolico pari al hanno rinvenuto sostanze stupefa- ubicate vicino ad abitazioni e negozi ali-
doppio quasi del massimo con- centi di uso non terapeutico, per mentari. Chiedo, nello spirito di collabo-
sentito. Ancora in stato di ebbrez- un totale di 1, 6 grammi di hashi- razione tra lo stesso e gli enti in indiriz-
za sono stati pizzicati due 31enni, sh. Questo, il cospicuo resoconto zo, che vengano effettuati controlli per
entrambi con alcuni precedenti dell’attività di controllo straordi- Allarme appurare la veridicità di tali lamentele”. I controlli
penali alle spalle, dei quali uno di nario condotta dai militari in que- inquinamento La richiesta di verifiche non si ferma dei militari
Portici e l’altro di ercolano. Uno sti giorni. Ancora una volta i a Portici solo alle canne fumarie e relativi fumi di del Nas
dei due aveva un tasso alcolico posti di blocco in strada si rivela- scarico, ma si estende anche ad altre
quattro volte superiore al massi- no strategici per rilevare la mag- Fumo e cenere questioni: “su segnalazione di cittadini - Ispezioni
mo consentito, naturalmente nei giore presenza di infrazioni ed recita ancora la richiesta di controlli -
loro confronti è stata immediata- illeciti per le vie torresi. Con I fumaioli provocherebbero residenti sul territorio porticese, in par-
I carabinieri e i tecnici
mente sporta denuncia. Nella rete l’approssimarsi delle festività danni alle strutture ticolar modo in via Libertà, Corso Gari- dell’azienda sanitaria
dei militari, agli ordini del capita- pasquali, sono inoltre sempre più residenziali con conseguente baldi e via Diaz, chiede altresì un con- locale sono stati sollecitati
no Pierluigi Buonomo, è finito intensi i controlli antiracket, trollo sui garage per la verifica dei
anche un pregiudicato 21enne di soprattutto a seguito degli ultimi imbrattamento degli edifici requisiti necessari per lo svolgimento
nell’effettuare controlli
Ercolano. Il giovane è stato sor- fatti di cronaca.

TORRE DEL GRECO Consultabili gli elenchi provvisori per l’accesso alle borse di studio SAN GIORGIO Kermesse a villa Vannucchi nei giorni 9, 10 e 11 aprile: uno spazio dedicato ai giovani

Studenti meritevoli, pubblicate le graduatorie Arte, cultura e sviluppo nel segno del Mezzogiorno
TORRE DEL GRECO (rp) - alle borse di studio per l’anno soria, possono essere presentati a SAN GIORGIO A CREMANO Cremano. Nei giorni 9, 10 e 11 storia dell’Arte, artigianato, cine-
Assistenza alle fasce più deboli 2007/2008. L’elenco è consulta- mano all’Ufficio protocollo gene- - Promuovere la cultura, sensibi- aprile si terrà a Villa Vannucchi a ma) collegate ad una discussione
economicamente e supporto ai bile sul sito www.comune.torre- rale del Comune in piazza Plebi- lizzare i giovani verso le arti e San Giorgio a Cremano una mani- sullo Sviluppo del Mezzogiorno.
giovani. E’ in questa direzione delgreco.na.it, oppure presso l’uf- scito, Palazzo di Città - entro e sviluppare soprattutto un circuito festazione denominata “Arte, Cul- La manifestazione coinvolge oltre
che si colloca l’impegno dell’am- ficio relazioni con il pubblico di non oltre il giorno 14 aprile oppu- di interessi verso uno dei maggio- tura e Sviluppo del Mezzogiorno” 100 tra artisti, uomini di cultura e
ministrazione comunale di Torre viale Campania e l’Albo Pretorio re spediti per raccomandata entro ri patrimoni della provincia vesu- a cura dell’associazione “2033 politici del calibro di Gino Nico-
del Greco per l’assegnazione del Comune di Torre del Greco. tale data. Farà fede il timbro del- viana: la storia. Questi gli obietti- Progetto Sud”. Si tratta di una lais e Paolo Russo. L’iniziativa
delle borse di studio. E’ stata Ricorsi motivati avverso alla l’ufficio postale accettante. La vi della kermesse che animerà le serie di mostre (pittura, scultura, vuole contribuire a creare fermen-
pubblicata ieri la graduatoria esclusione o per integrazioni e graduatoria definitiva sarà pubbli- sale di una delle più antiche resi- fotografia, letteratura, Museo to culturale e dibattito intorno al
provvisoria degli aventi diritto rettifiche alla graduatoria provvi- cata il giorno 23 aprile. denze vesuviane di San Giorgio a archeologico virtuale di Ercolano, tema Mezzogiorno.

SAN GIORGIO Agli esercenti sottoposto un sondaggio dell’amministrazione comunale CASTELLAMMARE Nel mirino del sindaco presunti clientelarismi durante la campagna elettorale

Contrastare la crisi con il commercio Partecipate e nomine, riprende lo scontro


Capri, vacanze e vip in anticipo sull’isola
per l’anteprima del film ‘Sul mare’ Sì all’apertura domenicale dei negozi tra Vozza e il neo eletto Luigi Bobbio
SAN GIORGIO A promuovere l’economia e CASTELLAMMARE DI STABIA dali, come le carte di credito”.
CAPRI - Le vacanze di Pasqua e Pasquetta, che sull’isola ini- CREMANO (rp) - Un lo sviluppo locale. L’a- (rp) - Passata la tornata elettorale “Stia sereno il neo sindaco Bobbio -
ziano già da questa mattina se le condizioni del tempo, come grande sondaggio tra tutti scolto del territorio per riprende la battaglia’ politica tra il continua Vozza - ma soprattutto si
promettono i meteorologi tenderanno al meglio, attireranno sul- i commercianti sangior- noi è fondamentale: neo sindaco Bobbio e l’ex primo informi meglio ascoltando anche i
l’isola il pienone delle grandi occasioni. Una serie di appunta- gesi per suggerire all’am- prendere provvedimenti cittadino Salvatore Vozza. “Bobbio suoi stessi candidati al consiglio
menti mondani si alterneranno a quelli della tradizione come la ministrazione comunale senza aver prima ascolta- inizia malissimo con accuse infon- comunale”. Avrebbe potuto chiede-
caratteristica processione del Venerdì Santo. Sabato pomeriggio le misure più adatte da to il parere dei commer- date e insinuazioni velenose rispet- re, ad esempio, all’avvocato Arno-
l’appuntamento clou chiamerà a raccolta i capresi: nella sala prendere per arginare la cianti sarebbe scorretto e to a presunte nomine dell’ultim’ora ne e avrebbe saputo che il mandato
auditorium del centro Congressi, verrà proiettato infatti in ante- crisi economica dei nego- controproducente”. Ecco nelle partecipate del Comune”. E’ di amministratore dell’Asam era
prima “Sul mare” il film di Alessandro D’Alatri. zi al dettaglio, dovuta i tre quesiti a cui gli eser- questo il commento dell’esponente scaduto ben prima della campagna
anche al proliferare di centi sono chiamati a di centrosinistra in merito alle elettorale. Avrebbe saputo anche
strutture della grande rispondere: E’ favorevole dichiarazioni del neo eletto primo che l’amministratore della Multiser-
distribuzione sul territo- all’apertura dei negozi cittadino. “La campagna elettorale vizi, Gerardo Sabato, si è dimesso
Castellammare, Catello Esposito rio. In particolare, ai Salvatore Petrilli nella nostra città almeno è finita - sottolinea Vozza - m a e che alle porte non c’è nessuna
è il segretario del Partito socialista italiano commercianti viene una domenica al mese Bobbio continua ad utilizzare toni assemblea dei soci. Queste le accu-
richiesto un parere sulla strato ai negozianti da che l’amministrazione
personale incaricato dal alti affidandosi, ancora una volta, a se che l’ex sindaco rivolge al primo
possibilità di allargare la comunale intende desti- fonti inattendibili. Forse pensa che cittadino. “Di quale iniziative clien-
CASTELLAMMARE DI STABIA - In merito allo possibilità di tenere le Comune. “Le centinaia di nare agli acquisti con
speciale elettorale pubblicato dal nostro giornale in un saracinesche alzate anche risposte che ci saranno apposite iniziative?; E’ io abbia usato le stesse procedure telari dell’ultim’ora parla? - sotto-
supplemente del 31 marzo, ci preme rettificare che la di domenica. L’iniziativa inviate - spiega Petrilli - favorevole all’apertura che furono utilizzate all’epoca del linea Vozza - Mi auguro che non si
fotografia di Catello Esposito, candidato consigliere è stata messa in atto dal- ci consentiranno di met- dei negozi nella nostra commissario prefettizio Manzo accinga a farne lui. Io so che in
nelle liste del Nuovo Psi non è quella del politico in l’assessorato allo Svilup- tere in campo una corret- città tutte le domeniche quando alla Multiservizi furono questi anni ho ridotto drasticamente
oggetto. Si tratta in realtà della fotografia dell’omoni- po Economico guidato da ta e precisa azione ammi- dell’anno?; Ha previsto segnalati nominativi tra i quali i consigli di amministrazione delle
mo Catello Esposito, segretario del Partito socialista Salvatore Petrilli. Nei nistrativa per l’adozione l’apertura della Sua atti- quello di un certo Tanga che, da partecipate e i vertici sono stati
italiano. Per l’inconveniente ci scusiamo con i lettori e prossimi giorni un que- di appositi provvedimenti vità nel periodo estivo presidente del cda, si distinse per tagliati da oltre 20 componenti a
con il diretto interessato. stionario sarà sommini- finalizzati a sostenere e 2010? l’uso personale di strumenti azien- soli 5 amministratori unici”.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sud Venerdì 2 Aprile 2010
25
CAPRI - LA CRONACA
PORTICI
LA CRONACA Turista diciottenne confessa presunti abusi su un aliscafo
Marinaio di origine napoletane denunciato dalla polizia
CAPRI (rp) - Una marinaio per tentata a palpeggiarla tentan- l’aliscafo a Capri, ad
Il ventiseienne è stato intercettato diciottenne turista
americana su un ali-
violenza sessuale. La
giovane straniera, che
do di abbracciarla. La
ragazza si è ribellata
attenderlo in banchina
c’erano i poliziotti
da una pattuglia dell’Arma scafo che faceva rotta
su Capri è stata vitti-
ha raccontato l’acca-
duto ai genitori ed alla
ed è tornata verso il
gruppo. Appena scesa
con la giovane stranie-
ra che ha additato il
a Ponticelli: era in possesso ma di una tentata vio-
lenza sessuale. L’epi-
guida non appena
scesi a Marina Grande,
a terra ha raccontato
l’episodio ai genitori
responsabile
agenti. Dopo aver
agli

di alcuni grammi di marijuana sodio è accaduto ieri


mattina, ma si è appre-
era stata avvicinata dal
marittimo, che con la
ed alla guida, che l’ha
subito accompagnata
identificato il mari-
naio F.G. di 49 anni,
so solo ieri, quando al scusa di mostrarle una al Commissariato per residente a Napoli, la
commissariato di pubblicazione su Capri presentare la denun- polizia gli ha conte-
Capri si è conclusa l’ha condotta verso un zia. Sono iniziate stato il reato di vio-
l’indagine che ha por- piccolo vano dell’ali- immediatamente le lenza sessuale, denun-
tato all’identificazione scafo, e non appena indagini e ieri pome- ciandolo in stato di
e alla denuncia del all’interno ha iniziato riggio, al rientro del- libertà.

Sorpreso a spacciare, processato e condannato


E’ ritenuto vicino ai Vollaro. Il giudice gli ha concesso la sospensione della pena, è tornato a casa
di Umberto Ciarlo

PORTICI - Aveva appena ceduto IL FENOMENO GRAGNANO La cinquantacinquenne accusata di aver effettuato un allacciamento abusivo alla rete Enel
una confezione di marijuana, ne

Infermiera arrestata per furto di corrente


Il furto di energia elettrica
aveva da cedere ancora per tre gram-
mi e aveva già consegnato l’equiva- è un fenomeno in aumento
lente di trecento euro. E’ questo quel- soprattutto nelle zone
lo che hanno accertato e ritengono i residenziali di edilizia
carabinieri della stazione di Ponticelli popolare; diversi e numerosi
sul conto di Salvatore Angeloni, i metodi di allacciamento allacciamento abusivo alla rete tre pregiudicati e, quindi, di per- quattro persone. I controlli stan-
ventiseienne di Portici (ritenuto dagli alla rete di corrente
La scoperta è stata elettrica nazionale. E proprio sone già note alle forze dell’or- no andando avanti già da alcune
inquirenti vicino al clan Vollaro). Il fatta dai carabinieri attraverso questo allacciamento dine. Nel corso dell’attività di settimane un po’ in tutti i quar-
giovane è stato arrestato e trasferito in abusivo l’infermiera rubava controllo i militari dell’Arma, tieri stabiesi. E nel corso di que-
camera di sicurezza. Ieri ha anche LE VERIFICHE della stazione locale: energia elettrica, utilizzandola insieme a tecnici dell’Enel, st’operazione, nella zona Capo
affrontato il processo per direttissima nella sua abitazione. La donna è accertarono che gli impianti Rivo, i militari dell’arma scopri-
ieri dinanzi al giudice monocratico Le forze dell’ordine sono la donna è in attesa stata così portata nella locale elettrici presenti nell’apparta- rono le nuove irregolarità. Ben
Gualtieri della nona sezione penale impegnate in una serie di processo caserma per gli accertamenti di mento di Cesarano e nei due bar sei appartamenti erano allacciati
del tribunale di Napoli. Il pubblico di controlli sia presso rito. Da qui, è stata trasportata abatesi gestiti da Cascone e Cin- illegalmente alla rete elettrica
ministero aveva chiesto tre anni, ma le abitazioni private in cella di sicurezza, in attesa di que, presentavano allacci abusi- pubblica, due dei quali avevano
il giudice ha inflitto all’imputato un che all’interno essere processata con rito diret- vi alla rete elettrica nazionale. anche commesso altre irregola-
anno, riconoscendogli - come chiesto di esercizi commerciali GRAGNANO (Antonio De tissimo. Dovrà difendersi dal- Sempre nelle ultime settimane rità nell’ambito degli allacci
dalla difesa, rappresentata dall’avvo- Simone) - Insospettabile infer- l’accusa di furto di energia elet- sono state arrestate altre 5 per- abusivi. I controlli alla rete elet-
dell’area vesuviana
cato Giuseppe Perna - l’attenuante miera professionale scoperta a trica. Quello di ieri non è tutta- sone e denunciate altre 4 sempre trica proseguiranno anche nei
della lieve entità del quantitativo di rubare energia elettrica. In via un caso isolato. Appena per furto di energia. Lo scorso prossimi giorni, dopo la scoper-
stupefacenti. Inoltre ad Angeloni è manette è finita Caterina Scar- poche settimane fa infatti nell’a- marzo infatti, a Castellammare, ta, avvenuta appena due setti-
stato concesso il beneficio della LE ZONE
fato, 55enne di Gragnano. L’o- rea dei Lattari altre quattro per- i carabinieri setacciarono la mane fa, di un panificio abusi-
sospensione condizionale della pena, Da Gragnano a Pimonte perazione è stata effettuata dai sone furono arrestate dai carabi- zona del centro antico. In vamente allacciato all’Enel che
che ha consentito ad Angeloni di fare carabinieri della locale stazione, nieri per lo stesso reato. In manette finirono Ferdinando si trovava proprio al centro di
fino all’hinterland stabiese:
ritorno a casa. Teatro del suo arresto agli ordini del maresciallo Sos- manette finirono Vincenzo Sansone, 50 anni, già agli arresti Castellammare. L’obiettivo è
è stato il quartiere Ponticelli che si sono queste le zone
dove sono stati registrati sio Giordano. Coadiuvati da Cesarano, 28 anni, residente a domiciliari per un furto com- quello di scovare nuovi ed even-
trova nella periferia orientale di verificatori dell’Enel, i militari Gragnano; Francesco Cinque messo nel marzo del 2009, e Ida tuali titolari di negozi e altre
Napoli. I militari l’hanno notato aggi- i maggiori casi di furto
hanno effettuato controlli all’im- (39, residente a Sant’Antonio Lambiase, 45 anni, incensurata. attività economiche che rubano
rarsi per le strade del quartiere con di energia elettrica
pianto elettrico dell’abitazione Abate) e Ferdinando Cascone, Insieme ai due, furono denun- l’energia elettrica allacciandosi
aria sospetta decidendo quindi di ai danni della rete pubblica della Scarfato, riscontrando un
tenere le sue mosse sotto monitorag- 50 anni, di Scafati. Si tratta di ciate in stato di libertà altre ad altri contatori.
gio. Alcune persone erano state infat-
ti viste intrattenersi con lui per pochi
istanti prima di riandarsene, ogni
volta sembrava che qualcosa cam-
La politica ad Ercolano
biasse di mano. Il suo era il compor-
tamento tipico di spaccia per gli inve-
stigatori, che focalizzando ancor di
più l’attenzione su di lui ne hanno poi
avuto conferma. Ad un tratto il gio-
vane è stato per l’ennesima volta
avvicinato da una persona ed i milita-
ri hanno visto chiaramente passare da
Strazzullo al lavoro per la giunta municipale
di Ciro Oliviero
una mano all’altra una piccola confe-
zione. Al che sono immediatamente
ERCOLANO - I risultati
delle elezioni amministra-
Terzigno, inizia la corsa Massa Lubrense, pronta
intervenuti bloccando e perquisendo
il ventiseienne. Quanto aveva appena
ceduto è stato rinvenuto ed è stato
tive sono venuti fuori
definitivamente solo nella
serata di martedì. Anche
agli apparentamenti la squadra di governo
provato trattarsi proprio di stupefa-
se le prime dichiarazioni TERZIGNO (rc) - A Terzigno al MASSA LUBRENSE (rc) - A Trecase, aggredisce militare ad un posto
cente, marijuana nello specifico. E sindaco uscente Domenico Auric- Massa Lubrense le urne hanno
non era la sola confezione che aveva. della fazione di centrosi-
chio non riesce l’impresa di essere dato ragione al sindaco uscente
di blocco: 19enne oplontino nei guai
Altre, per un totale di due grammi e nistra, che ha trionfato
col 68,83 per cento, si rieletto al primo turno elettorale, Leone Gargiulo che è stato con- TRECASE - Deprecabile episodio di violenza a Tre-
sette decimi, gli sono state rinvenute infatti la quota del 47% non è bastata fermato per il suo secondo man-
in tasca oltre alla cifra di trecento tengono ancora sul vago. case. I carabinieri della stazione locale hanno arresta-
Il neo eletto primo citta- al seguace di Berlusconi che dovrà dato. Leone Gargiulo, figlio d’ar- to per violenza e resistenza a pubblico ufficiale Emi-
euro di denaro contante. I militari sfidare l’architetto Franco Annun- te, è stato eletto di nuovo sindaco
hanno quindi arrestato Angeloni per dino della città degli lio Di Capua, diciannovenne di Torre Annunziata,
Scavi, Vincenzo Straz- ziata del Pd al ballottaggio fra quindi- proprio come il padre Alfonso che studente e denunciato in stato di libertà un diciaset-
spaccio provvedendo nel contempo a ci giorni. L’esperienza governativa di
sequestrare sia la droga sia il denaro. zullo ancora non ha ini- anche lui in passato ha avuto in tenne di Trecase. Durante un servizio di pattuglia-
ziato a stilare la possibile Auricchio nel comune di Terzigno mano le redini dell’amministra- mento i carabinieri hanno notato i due giovani a
Quest’ultimo è stato ritenuto dagli Vincenzo Strazzullo terminò prematuramente nel giugno
investigatori il provento dell’attività giunta assessoriale. Cer- zione comunale di Massa Lubren- bordo di un motoveicolo sprovvisto di contrassegno
illecita, il giro d’affari del ventiseien- tezze su chi possa accede- del 2009 quando contemporaneamen- se. identificativo ed il diciannovenne, al fine di sottrarsi
tadina. te undici consiglieri comunali su
ne doveva essere quindi ben più re alla assise comunale Leone Gargiulo, sindaco uscente, al controllo, ha strattonato violentemente un carabi-
Tutti punti che segnano venti consegnarono le dimissioni si riconferma sindaco staccando
vasto di quanto la mera quantità di non ce ne sono. niere causandogli contusioni guaribili in 7 giorni. Il
un continuum con l'am- facendo commissariare l’amministra- l’avversario Balduccelli dando il ciclomotore è stato sequestrato. L’arrestato è in attesa
droga rinvenuta nella sua disponibi- Accantonata l'ipotesi di ministrazione Daniele.
lità possa far pensare. Chi si dedica una giunta completamen- zione comunale della città. Per l’ex via al suo secondo mandato. Delu- di essere processato con rito direttissimo. Nella zona i
Per ora la certezza commerciante di frutta, Auricchio, si sione nel comitato dell’ex vice carabinieri hanno intensificato le attività di controllo
all’attività di spacciatore tende quasi te esterna, si fa difficile dovrebbe essere relativa
a sempre ad adottare delle strategia di anche la possibilità che ci tratta di una rivincita completata a sindaco che insieme al gruppo di del territorio.
al numero di assessori. metà, infatti sarà difficile completare Giovanna Staiano voleva tentare
difesa per rendere quanto più difficile siano degli assessorati Non dieci come prevede
possibile l’attività di contrasto delle tecnici. I nomi dei papa- l’opera fra quindici giorni quando la l’impresa di diventare sindaco.
la legge attuale per un cittadinanza andrà alle urne per sce- Per Gargiulo la rielezione “...è la
forze dell’ordine. Nelle piazze di bili ipotizzati nei giorni comune con gli abitanti Sorrento, il neo sindaco Cuomo si gode
spaccio, vale a dire nei luoghi in cui scorsi - come quello di gliere tra lui e Franco Annunziata che conferma di aver ben amministra-
di Ercolano, né sei, come molto probabilmente si accorderà con to la città e che i cittadini hanno il plebiscito e prepara la giunta
gli stupefacenti vengono venduti in Nicola Grimaldi e Ciro prevede la nuova legge
maniera sistematica da tempo, la Salvatore Annunziata dell’Udc. L’e- capito da quale parte stavano le
Iengo - sembrano essere in vigore dal prossimo
‘difesa’ è quasi sempre assicurata da sponente del Pdl, supportato anche da ragioni più valide”. Il partito di SORRENTO - A Sorrento dopo il trionfo del neo sin-
lontani dalla realtà. gennaio. Vincenzo Straz- Mpa e la Destra, si è fermato al
‘vedette’ che razionalmente posizio- Dovrebbe dunque essere Gargiulo è riuscito ad ottenere tre- daco Giuseppe Cuomo, leader della coalizione di cen-
nate, sono sempre pronte a dare un zullo ha detto che saran- 47,75% (4780 voti) e per poche centi- dici seggi in consiglio comunale
lasciato spazio a quanti no otto i responsabili trodestra, con circa il 65% delle preferenze già si pensa
segnale convenzionale di allarme alla naia di preferenze non è riuscito a che saranno occupati da Corcione a come sarà rinnovato il consiglio comunale. Gli accor-
sono arrivati in consiglio delle attività assessoriali. realizzare l’exploit della vittoria al
vista delle pattuglie. Si tratta di un Francesco Saverio, De Gregorio di preelettorali prevedevano un assessorato per ogni
grazie al consenso popo- Le due forze che avanze- primo turno. Franco Annunziata (con
meccanismo molto efficiente che Antonino, Ercolano Luigi, Iacca- lista della coalizione a prescindere dai voti e dai seggi
lare. ranno maggiori richieste lui la civica “Oltre il Vesuvio”, i Gio- rino Donato, Iaccarino Dora, Insi-
tende a dare così tanta sicurezza a chi Nel frattempo si prosegue ottenuti da ognuna. Le liste a sostegno di Cuomo nella
materialmente spaccia che spesso sono quelle dell’Api - vani Democratici e i Verdi), invece, gne Davide, Maricia Antonio,
il lavoro sul programma che si è aggiudicato tre tornata elettorale sono state sei, quattro civiche insieme
non si ha timore si avere con sé andrà al ballottaggio partendo dal Mazzola Liberato, Persico Ales- ai partiti del Pdl e Udc, ma con la nuova legge-Calderoli
anche centinaia di singole dosi. Ma di mandato. Al centro del consiglieri - e dell’Idv - 25,63% (pari a 2566 voti). Terzo arri- sio, Piroddi Diego, Ruocco Giu-
progetto politico del che sorprendo le previ- che riduce il numero dei componenti delle giunte a 1/4
non in tutti i luoghi l’illecito è così va l’altro Annunziata, Salvatore seppe, Staiano Liberato e Vinac- rispetto ai componenti del consiglio comunale gli asses-
bene organizzato e spesso lo spaccio nuovo governo la lotta sioni ne ha guadagnati (Udc, Centro democratico liberale e cia Mosè. Alla minoranza invece
alla criminalità organiz- due -. Insomma, il primo sorati a disposizione saranno solo cinque. Quindi una
viene messo in essere disponendo di Insieme per Terzigno), che si acca- andranno sette seggi: Lorenzo lista dovrà accontentarsi di ricoprire il ruolo, comunque
molte meno persone, a volte persino zata, il miglioramento cittadino è al lavoro per parra 2194 voti e la percentuale del Balduccelli, Cacace Luigi, Staia-
della gestione rifiuti, la la composizione della importante, di presidente del consiglio comunale. Il
dai singoli. Angeloni probabilmente 21,92%. Molto più distante France- no Giovanna, Giustiniani Miche- nuovo consiglio comunale della città di Sorrento sarà
poteva disporre di un luogo, o di una riqualificazione del cen- giunta dopo la vittoria al sco Ranieri dell’Italia dei Valori: 471 le, Sergio Fiorentino, Di Prisco
persona fidata, dove poter custodire tro storico e il perfeziona- primo turno alle elezioni composto dai cinque componenti del Pdl più votati e dai
voti e il 4,70%. Pietro, D’Esposito Giuseppe. rappresentanti della altre liste.
in sicurezza una scorta di droga. mento della viabilità cit- del 28 e 29 marzo.
26 Venerdì 2 Aprile 2010 Napoli Sud CRONACHE di NAPOLI

SORRENTO Torre del Greco La scoperta fatta dagli agenti in un’abitazione a Santa Maria la Bruna
LA CRONACA TORRE DEL GRECO (paola russo) - ne. Appena un mese fa, sempre gli agenti
Cercano droga Nascondeva fringillidi in casa, denunciato
dalla polizia di via Marconi. Il 25ennne su
cui pende ora l’accusa di detenzione illega-
del locale commissariato, individuarono
altri casi del genere. In quella circostanza i
poliziotti denunciarono due bracconieri

Un quarantacinquenne titolare
e trovano uccelli le di volatili, era stato intercettato dagli
agenti del locale commissariato, con
addosso due grammi di stupefacenti. Dal
rinvenimento di droga è scaturita poi la
sorpresi a cacciare fringuelli - specie pro-
tetta - ed avevano al seguito un cospicuo
numero di uccellini, sempre detenuti ille-
galmente. Nella stessa occasione fu richie-
di una caffetteria-paninoteca
del centro è finito in manette
di specie protetta, perquisizione a casa di E.F., in zona Santa
Maria la Bruna. Con sorpresa gli uomini
del commissariato hanno rinvenuto circa
sto l’intervento della Guardia Forestale,
alla quale furono consegnate le diverse
gabbie di fringuelli sequestrate ai due cac-
undici uccellini, appartenenti alla specie ciatori. Per quanto concerne E.F., il 25enne
con l’accusa di spaccio di droga giovane nei guai dei fringillidi, custoditi illegalmente dal
25enne. Gli uccellini erano disposti in cin-
que gabbie, accanto alle quali sono state
domiciliato a Santa Maria la Bruna, dovrà
ora rispondere alle autorità competenti,
dell’accusa di detenzione illegale di volati-
ritrovate anche delle reti, quattro esatta- li. Mentre in merito agli stupefacenti per i
Il venticinquenne è stato mente. Il giovane è stato successivamente
denunciato, mentre gli uccellini, dopo esse-
quali era stata disposta la perquisizione, la
droga rinvenuta si è rivelata soltanto ad uso
deferito all’autorità giudiziara re stati sequestrati dalla polizia, saranno
consegnati nelle mani della Guardia Fore-
stale, che provvederà alla loro sistemazio-
personale, dato che dagli ulteriori controlli
a casa del giovane, non è stata trovata alcu-
na traccia di stupefacenti.

I militari della Benemerita assieme ai tecnici dell’Asl Napoli 5 sono entrati nel locale per effettuare controlli sanitari sugli alimenti

Marijuana tra gli scaffali del bar, arrestato gestore


La scoperta delle dosi è avvenuta quasi per caso. Nella sua auto l’uomo nascondeva anche un coltello
di Enzo Carraturo studio pubblicato dalla quentati da giovani. Bar, tabili studenti o commer- proprio business e come già in questa prima parte arriva in grandi quantità
Commissione europea. discoteche, paninoteche e cianti che arrotondano tutti gli altri settori riem- ad arricchirsi sono i colti- ai venditori al dettaglio
SORRENTO - Caffé, Per quanto riguarda inve- ritrovi della movida smerciando confezioni di pie le tasche di molti. Si, vatori - che poi vengono che provvedono a tagliar-
cornetto e marijuana. A ce il consumo di canna- diventano punti abituali stupefacente acquistate a perché è una catena, che vendute a chi presa la la e a confezionarla -
Sorrento i carabinieri del bis, l’Italia è in quarta di frequentazione da parte prezzi di ingrosso nelle ricostruita in brevi pas- materia prima la lavorerà dopo il confezionamento
Nucleo Operativo e posizione sui 27 Ue, dopo di spacciatori che nella grandi piazze di spaccio saggi è questa: prima per farla diventare il pro- in quest’ultima parte a
Radiomobile hanno arre- Spagna, Repubblica Ceca maggior parte delle volte napoletane. Sembra quasi vengono coltivate le pian- dotto da ingrosso - in fare soldi sono gli spac-
stato Antonio Negri, e Francia. Più rassicuran- si rivelano ‘occasionali’. una parodia, ma a conti te dalle quali vengono questa seconda parte a ciatori ed i narcotraffi-
45enne già noto alle forze ti, invece, i dati sul con- Non pusher abituali, di fatti anche il ‘mercato prodotte le diverse guadagnare sono i grossi- canti - per poi venderla al
dell’ordine, gestore di un sumo di ecstasy, che vede professioni ma insospet- della droga’ è un vero e sostanze stupefacenti - sti - dopodiché la droga pubblico.
bar-paninoteca del centro l’Italia al terzultimo
cittadino molto frequenta- posto. Meglio di noi
to, specialmente da gio- fanno solo Polonia POMPEI Il nuovo dispositivo per la timbratura digitale del cartellino ha provocato la reazione delle sigle sindacali
vanissimi. Nel corso di (penultima) e Grecia
un servizio di controllo
sugli alimenti destinati
alla vendita condotto
insieme al personale del-
l’Asl Napoli 5 all’interno
(ultima). Lo studio, che si
basa su persone di età
compresa tra i 15 e i 34
anni, è stato pubblicato in
occasione della presenta-
Marcatempo con impronte digitale, la protesta dei dipendenti comunali
POMPEI (Mario Cardone) - La rap- tiva prosegua il suo corso tutti i dipen-
del locale pubblico, i zione del nuovo piano presentanza sindacale unitaria dei dipen- denti comunali saranno costretti nei
militari dell’Arma hanno d’azione Ue per contra- denti del comune di Pompei ha diffida- prossimi giorni a depositare presso l’uf-
rinvenuto nel cassetto di stare il consumo di stupe- to, con un documento sottoscritto da ficio del personale le impronte digitali
un mobile del retrobotte- facenti nello spazio dei rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil, in che formeranno la base per rilevare
ga 25 grammi di marijua- Ventisette. Il progetto, modo formale l’amministrazione comu- (senza possibilità di errori) l’ingresso e
na confezionata in quattro illustrato a Bruxelles dal nale di Pompei, che sta facendo installa- l’uscita dal posto di lavoro. Si ricorda
involucri di cellophane. commissario europeo per re all’ingresso di tutti gli uffici nuovi che al momento le macchine marcatem-
Nel corso di una successi- Giustizia, Libertà e Sicu- modelli di marcatempo (che rilevano la po utilizzate dal Comune di Pompei
va perquisizione a bordo rezza Jacques Barrot,
dell’auto in uso al Negri è punta soprattutto a raffor- presenza dalle impronte digitali degli sono tarate per riscontrare l’ora d’in-
stato altresì rinvenuto un zare la cooperazione tra impiegati comunali, vigili urbani ed gresso mediante un tesserino di servi-
bastone con doppia impu- Stati membri e a ridurre operai del Comune di Pompei). Il moti- zio, che viene introdotto in una sua fes-
gnatura a vite all’interno offerta e domanda di stu- vo della reazione dei sindacati è che sura collegata ad un lettore e ad una
del quale erano occultate pefacenti. Le misure pre- questa forma di controllo delle presenza memoria. Dal momento che sono capi-
una sciabola lunga 50 vedono anche un’alleanza non è stato concordata preventivamente tati episodi spiacevoli (in molte sedi di
centimetri ed un pugnale europea contro la droga con loro. La rappresentanza sindacale lavoro) con cui è stato accertata la frode
con lama di 15 centime- attraverso la quale si dei lavoratori comunali per questo moti- che consiste nell’aggirare il controllo
tri. L’arrestato è stato tra- intende ridurre i danni vo è partita a razzo per fermare il prov- con il semplice passaggio del tesserino
sferito nella casa circon- sociali causati dal feno- vedimento, con la proclamazione dello di servizio da un impiegato ad un altro,
dariale di Poggioreale in meno. Ma ciò che preoc- stato di agitazione, accompagnato dal- che ha marcato il tempo al posto del
attesa del colloquio con il cupa principalmente sia l’invito ad un tavolo urgente di concer- sante a stoppare l’entrata in funzione perché l’Azienda municipale al fine di collega assente o ritardatario, le aziende
magistrato. L’Italia è il gli investigatori delle tazione della delegazione trattante di dei nuovi rilevatori di presenza, nell’at- partire con il nuovo sistema dovrebbe pubbliche e private si stanno organiz-
terzo Paese europeo per forze dell’ordine che le Palazzo de Fusco. Nel frattempo la tesa che sia chiarito collegialmente se preventivamente schedare alcuni dati zando, oggigiorno, con marcatempo di
consumo di cocaina dopo istituzioni e la diffusione minaccia sindacale nei confronti del tali macchine violano o meno la privacy identificativi corporali dei dipendenti, nuova generazione che leggono le
Regno Unito e Spagna. E’ delle droghe leggere in primo cittadino D’Alessio dei suoi col- dei dipendenti, alla luce della vigente che notoriamente sono tutelati dalla impronte dei dipendenti, che sono uni-
quanto emerge da uno ambienti solitamente fre- laboratori va letta come un invito pres- normativa. Un passaggio importante legge. Vale a dire che nel caso l’inizia- che e non falsificabili

CASTELLAMMARE Ennesima manifestazione dei dipendenti del ‘Crowne Plaza’. Chiesto un vertice con Bobbio PIMONTE Le critiche di Gennaro Somma

Crisi nel Partito democratico,


Rischio licenziamento, ‘occupata’ la Statale accuse al sindaco Peppe Dattilo Torre del Greco, approvato dal Comune
il nuovo regolamento per la Tarsu
CASTELLAMMARE DI STA- zienda che, secondo gli stessi ope- PIMONTE (ads) - Un e lunedì potrebbe aprire una
BIA (Annarita Esposito) - rai in odore di mobilità “non è in nuovo plebiscito per Antonio nuova resa dei conti all’inter-
Rischio mobilità, sono in sciopero crisi, anzi” addirittura “assume”. Durazzo e il centrodestra, no del partito. “Il devastante TORRE DEL GRECO (vm) - E’ stato approvato dall’am-
permanente i dipendenti dell’hotel La questione è stata già posta Torre Annunziata, caos al Terzo Circolo un’altra batosta (questa volta risultato elettorale è impieto- ministrazione comunale corallina il nuovo regolamento per
Crowne Plaza. Ieri mattina i lavo- all’attenzione di alcuni parlamen- senz’appello) per il Pd e per il so - afferma Gennaro stabilire il pagamento della Tarsu per l’anno 2010: “si tratta di
ratori a rischio licenziamento tari di rilievo nazionale, affinché TORRE ANNUNZIATA (Roberto un regolamento molto importante - dichiara il primo cittadino
Scognamiglio) - L’emergenza nell’a- centrosinistra. Solo chi cono- Somma, componente del
hanno tenuto una nuova e vibran- intervengano con una interroga- sce la storia politica pimonte- direttivo cittadino e omoni- Ciro Borriello - e ci sono sostanziali modifiche rispetto all’an-
te protesta nei pressi dell’hotel, zione parlamentare. Sulla questio- silo nido del Terzo Circolo didattico no scorso. Siamo finalmente riusciti ad adeguare il regola-
di Torre Annunziata prosegue senza se può capire il significato mo dell’ex sindaco - si tratta
situato lungo la statale 145 sorren- ne si è espresso in passato anche travolgente del risultato elet- di una vera debacle senz’ap- mento comunale alla legge Ronghi. Le tariffe subiranno una
tina. In particolare, a rischio ci l’ex consigliere regionale Tonino tregua. Dopo le tante lamentele giunte notevole riduzione, soprattutto per quanto riguarda le attività
dalle famiglie dei piccoli scolari di via torale di quest’ultima tornata. pello, dovuta allo stato con-
sarebbero 48 dei 68 dipendenti Scala (Sinistra e Libertà): “Avevo Lo schieramento del presi- fusionario di un partito che, imprenditoriali”.
dell’albergo, attualmente in mobi- già segnalato al Comune di Pascoli, è di ieri la notizia di una lette-
ra firmata dal comitato di quartiere del dente Caldoro raggiunge il evidentemente, non riesce a
lità, i quali ieri hanno svolto un sit Castellammare e alla Tess le 77% dei consensi, mentre il far breccia tra i nostri ammi- Castellammare, Antonio Vecchione
- in permanente fino alla tarda preoccupazioni dei lavoratori - rione Deriver, nella zona meridionale
centrosinistra si ferma al 21. nistratori”. E qui Somma tira
mattinata. Tutta colpa, sembrereb- afferma - che oggi si concretizza- della città oplontina. Alla base del
Per quanto riguarda le liste, in ballo il sindaco Dattilo. è il nuovo comandante della Municipale
be, dell’asfissiante crisi economi- no. Preoccupazioni che oggi comunicato ancora una volta il disa-
gio accusato da bimbi e insegnanti a spicca il risultato di Noi Sud “Gli ultimi dati elettorali ci
ca (che negli ultimi anni ha diventano un vero e proprio licen- (38%), mentre continua la mettono dinanzi a un bivio - CASTELLAMMARE DI STABIA - Polizia Municipa-
costretto la struttura ad riduzione ziamento di massa. Le preoccupa- causa delle pessime condizioni della le: si è insediato come nuovo comandante
struttura scolastica. Un problema che caduta libera del Pd che, continua - o il sindaco e
dei dipendenti da 120 ad, appun- zioni erano scaturite da flessibi- Antonio Vecchione (nella foto), vincitore
to, 68) e del conseguente nuovo lità lavorative, cambi ai vertici va avanti da mesi: crepe nei muri, nonostante ufficialmente era parte della giunta non hanno
sostenuto dal sindaco Giu- votato il Pd oppure, cosa del concorso bandito dal Comune. Ieri mat-
Piano Industriale, che prevedreb- aziendali, problemi di natura eco- pareti pericolanti che traballano con tina il sindaco uscente Salvatore Vozza ha
be uno “smembramento” della nomica. So delle preoccupazioni una semplice chiusura di porta, man- seppe Dattilo, dal suo vice ancora più grave, lo hanno
Raffaele Gargiulo e da una votato ma sono stati bocciati incontrato il neo comandante per esprimer-
totalità dell’azienda, con l’obietti- dei lavoratori e spero che le isti- canza di acqua calda e linea telefoni- gli gli auguri di buon lavoro e ha ringrazia-
vo di affidare le gestioni di alber- tuzioni non li abbandonino. ca, e termosifoni malfunzionanti. larga fetta di assessori e con- sonoramente dai cittadini.
siglieri, raggiunge un misero Credo che sia opportuno to il comandante uscente Lucio Cosenza,
go, ristorante e centro benessere a Occorre trovare tutte le soluzioni Questi ultimi sono tornati a funziona- da ieri in pensione, per il lavoro svolto in questi anni.
diversi partner privati. Un fatto, atte a garantire e a tutelare i re grazie ad un intervento degli agenti 13,3%. Il centrosinistra ha aprire una seria e attenta
questo, che potrebbe determinare livelli occupazionali”. Intanto, sul dell’ufficio tecnico comunale. Ma dunque gettato la spugna discussione nel partito per
la perdita di diversi posti di lavo- fronte Fincantieri, già da diverse resta da sistemare l’intero plesso che anche a Pimonte, ex roc- capire se ed eventualmente Terzigno, ieri sera il corteo dei comitati
ro. E il rischio, adesso, sta gene- settimane è arrivata una piccola versa ancora in condizioni certamente caforte “rossa” e tabù per la chi ha tradito il partito”. E contro la discarica di Cava Vitiello
rando non poche tensioni tra i schiarita. Oltre a essere l’unico poco adeguate ad ospitare le attività destra. Eppure il sindaco Dat- adesso? Cosa succederà e
lavoratori e tra i sindacati e l’a- cantiere al mondo ad aver ottenu- scolastica degli scolari di età compre- tilo era certo di un buon risul- quali sono le prospettive del TERZIGNO - Si è tenuta ieri in tarda serata la mani-
zienda. I lavoratori hanno scritto to (da Carnival) una commessa sa tra i 3 e i 6 anni. L’impossibilità di tato, tanto da dichiarare (in Pd pimontese? In questa fase festazione dei comitati di lotta contro l’apertura della
già al neosindaco Luigi Bobbio, per una nave da crociera nel 2009 telefonare rende impossibile segnalare una manifestazione elettorale non c’è che da leccarsi le maxi discarica di Cava Vitiello. Alla protesta hanno
preoccupati dal progetto di messa infatti, Fincantieri si aggiudica emergenze di ogni tipo. Molti bambi- svoltasi pochi giorni prima ferite e riflettere facendo preso parte anche rappresentanti delle istituzioni e cit-
in mobilità che ha deciso l’azien- anche i primi due ordini del 2010, ni continuano ad ammalarsi perché del voto) che il candidato del “mea culpa”, “perché - con- tadini. Diversi gli striscioni e i manifesti esposti
da. “Vogliamo che il nostro caso del valore complessivo di un costretti a lavare le mani con acqua Pd Felice Iossa avrebbe fatto clude Somma - c’è modo e durante il corteo. Da tempo i rappresentanti dei comi-
sia discusso su un tavolo istituzio- miliardo di euro, battendo in corsa gelida. il primo eletto nel suo paese. modo per perdere e noi tati di lotta chiedono che la discarica non venga aperta
nale”, affermano rivolgendosi al i cantieri tedeschi Meyer Werft, in Il Pd perde dunque anche la abbiamo scelto quello peg- per non compromettere definitivamente lo stato di
primo cittadino e ai vertici dell’a- corsa per la medesima commessa. dignità e il voto di domenica giore”. salute dei residenti.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CROSNA C HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
Centro Tamarin - 81025 - Centro Tamarin - 81025 -
Marcianise (Ce) Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Venerdì 2 Aprile 2010


port Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 27

DOMANI A ROMA CONTRO LA LAZIO

Ha già ‘vinto’ la sfida


con Orsato e Muslera
non regge il confronto

Nella foto a sinistra il por-


tiere del Napoli Morgan De
Sanctis, sopra l’arbitro
Orsato di Schio

AGGRAPPATI AL PARARIGORI
De Sanctis allunga le mani
segnare sulla respinta, interrompendo
la serie positiva di De Sanctis, che
non prendeva gol da sei partite. Però DUE A TESTA
l’errore dal dischetto del bomber della
Nazionale permise comunque a De
Sanctis si parare il terzo rigore del
campionato e di piazzarsi al primo
posto della speciale classifica dei
Biglietti
pararigori con tre prodezze insieme a
in vendita solo
sulla Champions League
Sorrentino (Chievo) e Consigli (Ata-
lanta). De Sanctis, poi, si fa valere
anche sulle punizioni, visto che ha
subìto gol soltanto tre volte su 36
calci franchi subiti. Numeri che
fanno stravincere a De Sanctis il
per gli abbonati
confronto con Muslera, mai capace
di parare un rigore dei quattro
fischiati contro la Lazio con l’uru-
biancocelesti
Il portiere azzurro si prepara a vivere il finale di stagione più importante della sua carriera guaiano in porta. Il sudamericano,
inoltre, è anche il secondo portiere
più battuto sui calci di punizione,
Ci sono in palio l’Europa con il Napoli e il ruolo di secondo ai Mondiali alle spalle di Buffon capitolando sei volte su 32.

di Antonello Auletta Sanctis ci tiene eccome. Per operare De Sanctis è stato chiamato ad inter-
definitivamente il sorpasso, il portiere venire una volta per partita. Non ha INSIEME A RINAUDO, PAZIENZA E ALLA POLIZIA POSTALE
NAPOLI - Nelle ultime sette partite del Napoli non può far altro che conti- sbagliato, dimostrando di essere in
sarà determinante anche lo stato di nuare a tenere un alto rendimento. La forma e di avere una grande concen-
forma di Morgan De Sanctis. Il por-
tiere azzurro, uno degli azzurri con il
rendimento più alto della squadra, si
partita di domani in trasferta contro la
Lazio è di quelle che possono mettere
a dura prova i portieri. L’estremo
trazione in questo momento. E’ stato
impegnato di più in altre circostanze,
soprattutto quando tra gennaio e feb-
E oggi sarà in piazza per la sicurezza sul web
prepara a vivere il finale di stagione difensore azzurro, però, non si preoc- braio riuscì a parare tre rigori conse- NAPOLI - Oggi dalle ore 10 alle ore 18, in Piazza
più importante della sua carriera. Ci cupa. Anzi. Nelle difficoltà si esalta, cutivi. La serie iniziò al San Paolo Plebiscito, in occasione della “1 Giornata della sicu-
sono in ballo la rincorsa al quarto come ha dimostrato nell’ultima gara contro il Palermo il 17 gennaio, quan- rezza sul web”, promossa dalla Polizia di Stato nelle
posto con il Napoli e la possibilità di esterna del Napoli fuori casa contro il do proprio l’arbitro Orsato di Schio, piazze di 20 città italiane, operatori della Polizia
andare ai Mondiali con una condizio- Milan a San Siro, dove con due parate che dirigerà il match di domani all’O- Postale e delle Comunicazioni saranno presenti con
un infopoint per accogliere i cittadini e fornire consigli ROMA - Il Prefetto di
ne fisica tale, da permettere al ct Mar- da campione su Inzaghi e Mancini, limpico, lo mise a dura prova Roma, Giuseppe
cello Lippi di dormire sonni tranquilli ha messo la firma sul pareggio della fischiando un rigore dubbio ai rosane- e suggerimenti per la navigazione sicura in rete.
Insieme ai poliziotti domani in piazza, come testimo- Pecoraro, ha deciso di
e magari di operare finalmente il cam- svolta. Dal pari di Milano, gli azzurri ro. Dal dischetto si presentò Miccoli, permettere la vendita,
nial dell’evento, saranno presenti alcuni giocatori
bio di gerarchie. Al ruolo di secondo hanno ripreso convinzione nei loro che imprecò per la parata di De Sanc- della Società Sportiva Calcio Napoli, Morgan De seppur limitata, di
dietro un Buffon - lontano dagli stan- mezzi, ottenendo due successi nelle tis. Lo stesso furono costretti a fare il Santis, Leandro Rinaudo, Michele Pazienza e il biglietti ai tifosi bianco-
dard della vittoria in Germania nel successive gare interne contro Juven- livornese Lucarelli e l’udinese Di cantante Sal Da Vinci. celesti in occasione di
2006 - al posto di Marchetti, De tus e Catania, in occasioni delle quali Natale. Quest’ultimo però, riuscì a Michele Pazienza Lazio-Napoli, in pro-
gramma domani pome-
riggio alle 15 allo sta-
Lunedì il bomber è salito sul cabinato di sua proprietà a Como. E’ costato 250mila euro, gli verrà consegnato a Castellammare a maggio dio Olimpico. Ciascun
abbonato potrà infatti

Quagliarella acquista lo yacht, rotta verso il quarto posto


acquistare due taglian-
di per persone residenti
nella regione Lazio.
Resta il divieto del
NAPOLI (anau) - Blitz di Fabio vuole rinunciare al comfort”. gentario dove in piena estate si dichiarato - il titolare di Primati- cambio utilizzatore del-
Quagliarella lunedì a Como per Quagliarella attende con ansia di disputerà il Primatist Trophy. st. Ci siamo entusiasmati a vicen- l'abbonamento e la
provare lo yacht acquistato dalla poter, questa volta, “scendere in Ovviamente lunedì ha fatto visita da anche se gli ho confidato che possibilità per i cittadini
Primatist. Il bomber di Castel- acqua” e godersi le vacanze esti- al Cantiere Primatist di Grandola con l’ultimo gol segnato alla Juve stranieri di acquistare i
lammare di Stabia, accompagnato ve, impegni della Nazionale per- ed Uniti sul Lago di Como. Ad mi ha rovinato una serata… Nella biglietti per la partita
dalla fidanzata Alice e da Mario mettendo. Il nuovo Primatist gli accoglierli un entusiasta Marco nostra storia abbiamo avuto tanti solo il giorno della gara
Turi (titolare assieme al padre verrà consegnato per fine maggio Abbate che ha mostrato al nuovo sportivi che si sono avvicinati al presso il Lazio Style di
Franco di Intermotors dealer Pri- alla Marina di Stabia, il porto armatore le caratteristiche tecni- nostro marchio ma ogni volta è Via Calderini, 66. Ad
matist per la Campania), è salito turistico di Castellammare. L’at- che della barca in costruzione e un capitolo nuovo. Do a Fabio il annunciare il nuovo
sul suo nuovo Primatist G41’ taccante azzurro è pronto a sco- lo ha guidato nella scelta dei benvenuto nella nostra famiglia provvedimento del Pre-
Aerotop Evolution. “Una barca - prire le bellezze del golfo di legni e dei tessuti che equipagge- con la speranza che possa fare fetto di Roma è stata
ha detto l’attaccante del Napoli - Napoli affrontando anche qual- ranno gli interni. “Mi sono trova- tanta strada nella sua carriera ed proprio la Lazio con un
che incarna il mio stile di vita che che crociera a medio raggio che to di fronte un ragazzo semplice e altrettante miglia a bordo delle comunicato ufficiale sul
Quagliarella su suo Primatist G41’ AE è naturalmente sportivo, ma non lo possa portare magari all’Ar- dalla grande cultura marinara - ha nostre barche”. suo sito internet.
28 Venerdì 2 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

Verso Lazio-Napoli La freccia di Reja è a quota tre reti,


una in meno dell’alfiere di Mazzarri

OGGI RIFINITURA A PORTE CHIUSE

Controsorpasso sulla sinistra


Zuniga in pole, Campagnaro verso
LO SPRINT
Stesso numero la conferma in retroguardia
di maglia (11) NAPOLI (anau) - Il tecnico del Napoli Walter Maz-
zarri si appresta a risolvere l’ultimo dubbio che resta
per completare lo schieramento da contrapporre doma-
Caratteristiche ni pomeriggio (ore 15) all’Olimpico di Roma contro la
Lazio. Mentre sembrava che Campagnaro fosse già

differenti convinto di dover giocare sulla fascia sinistra in occa-


sione del match di domani contro la Lazio, pare che
Mazzarri non si sia ancora convinto di riproporre l’ar-
gentino sull’out mancino anche nella sfida contro i
biancocelesti. Ecco perché le notizie che trapelano dal-
l’allenamento di ieri, effettuato a porte chiuse, riferi-
Nella foto a sinistra scono di un rialzo nelle quotazioni di Zuniga, provato
l’esterno sinistro nello schieramento titolare nella penultima sessione di
della Lazio Aleksan- allenamento della settimana. Anzi, pare il colombiano
dar Kolarov, a destra sia balzato addirittura in pole position per il posto sulla
il laterale destro del sinistra. Nel caso Mazzarri decidesse di riproporre
Napoli Christian Zuniga sulla sinistra, come fatto nelle ultime due gare
Maggio: che sfida vinte al San Paolo contro Juventus e Catania, Campa-
domani sulla fascia gnaro non verrebbe di certo escluso. L’argentino ver-
dello stadio Olimpi- rebbe confermato al centro della retroguardia insieme
co di Roma a Grava e Cannavaro, a protezione del portiere De
Sanctis. Qualora Mazzarri schierasse Zuniga come
esterno sinistro, a rischiare l’esclusione sarebbe

Kolarov e Maggio, gol e spinta sugli esterni


Rinaudo, che a inizio settimana sperava di poter tor-
nare dal primo minuto al centro della retroguardia, per
permettere al tecnico del Napoli di dirottare Campa-
gnaro sull’out mancino. Per il resto formazione confer-
mata con Maggio, Gargano e Pazienza a completare
la linea mediana e con Hamsik e Quagliarella a sup-

Una sfida stellare sulla fascia dell’Olimpico


porto di Lavezzi in attacco. L’infermeria non si è
svuotata, visto che anche ieri Aronica, Dossena e
Hoffer hanno svolto terapie e lavoro in palestra. Diffe-
renziato per Iezzo. Oggi rifinitura pomeridiana a porte
chiuse e La partenza per Roma.

Il mancino dei biancocelesti e il laterale destro degli azzurri uno di fronte all’altro
La potenza terrificante del serbo contro l’abilità negli inserimenti dell’ex della Samp
di Antonio Russo azzurra non c’è più Reja ma no-Napoli. Il 24 gennaio Kolarov che è uno degli senze ha messo a segno 6
Donadoni. Il Maggio di pertanto Maggio segna un etserni più prolifici d’Euro- gol. Tra Maggio e Kolarov,
NAPOLI - La “freccia Donadoni segna solo in gol alla Van Basten. La pa alla stregua del vicentino c’è “traffico” sul binario
azzurra” contro il Roberto coppa Italia contro la Saler- rinascita del Maggio maz- con residenza a Firenze. La capitolino. Stesso numero di
Carlos di Serbia. Maggio- nitana. Il destino però non zarriano ha fatto breccia nel favola di Kolarov, il manci- maglia, l’11. Stesso senso
Kolarov è uno dei duelli gira le spalle al laterale ct Lippi che così l’ha inseri- no con il vizio del gol, è del gol. Maggio è a quota 4
più stuzzicanti che vanno in destro perché ad ottobre l’ex to nei papabili per il Sud nata nel 2005 al Belgrado, reti, realizzate grazie alla
scena domani all’Olimpico. ct saluta Napoli e il Napoli Africa. Maggio sogna un nelle cui file ha disputato sua abilità negli inserimenti.
Maggio, c’è da dire che, (esonerato) per l’entrata in gol all’Olimpico, chiara- due campionati totalizzando Kolarov segue a quota 3
resterà per sempre ricono- scena del Napoli di mazzar- mente, ma dovrà tenere a 38 presenze e 5 gol. Dal gol, messi a segno grazie al
scente a Reja perché è il tec- riana espressione, quello bada anche la verve di 2007 è alla Lazio. In 76 pre- suo sinistro terrificante. Juan Camilo Zuniga in pole per la fascia sinistra
nico che l’ha lanciato in stato dal Napoli per 8 con l’anima della squadra
serie A, nella stagione milioni, infatti. Maggio rea- che non molla mai. Maggio
2000/01, dopo aver segnato lizza la prima rete in cam- segna il suo primo gol in I PROSSIMI AVVERSARI
nell’annata precedente al pionato in maglia azzurra il campionato proprio all’esor-
Napoli al Menti. Aveva il
Napoli e Reja nel destino.
Ora Maggio è pronto a dare
un dispiacere a Reja, mentre
14 settembre 2008, da ex di
turno e con il dente avvele-
nato nel match interno con-
dio di Mazzarri: è un gol da
tre punti., datato 18 ottobre
2009 contro il Bologna. Nel
turno seguente porta altri tre
Rocchi lotta per un posto in avanti con Zarate
tro la Fiorentina, segnando
il serbo vuole dimostrare
alla tifoseria biancoceleste
che ha ancora tanto da dare
il gol del definitivo 2-1. Il
Maggio di Reja segnerà
anche il 7 dicembre 2008
punti a casa Napoli, realiz-
zando all’88mo minuto il
gol vittoria all’ “odiata” Fio-
e ammette: “Sono stato seguito dal club azzurro”
alla Lazio, visto che, salvo contro il Siena, l’11 gennaio rentina, interrompendo un NAPOLI (Giovanni Daniele) - La Lazio recu- è proprio capitan Rocchi a caricare la squadra, vuole centrare la Champions”. La Lazio viene
cambiamenti di rotta, in 2009 contro il Catania e il digiuno di vittorie esterne pera Muslera e si prepara alla sfida contro il spingendola a racimolare in fretta quei 7 punti da tre risultati utili consecutivi (2 vittorie e 1
estate il presidente Lotito e 14 febbraio 2009 contro il della squadra partenopea Napoli, contando ancora una volta sull'aiuto dei che dovrebbero bastare per evitare la B. “Penso pari), ma soprattutto sembra aver ritrovato
il ds Tare lo cederanno al Bologna. L’8 marzo 2009, che durava da un anno esat- tifosi e affidandosi al modulo 3-4-2-1: lo stesso che la quota salvezza si sia alzata intorno ai 40- voglia, condizione fisica e gioco. “La svolta è
migliore offerente. Maggio, nella partita contro la Lazio, to Il 6 dicembre 2009, in che utilizzerà Mazzarri. Unico dubbio per il 41 punti, in virtù degli ultimi risultati - ha arrivata nel corso del ritiro a Norcia - ha
inoltre, rappresenta il regalo rimedia una lesione al lega- Napoli-Bari, realizza su tecnico biancoceleste, Edy Reja, è fra Rocchi e ammesso - Ci stiamo preparando bene, siamo aggiunto - Reja in tutto ciò è stato molto impor-
dell’ex direttore generale mento crociato anteriore del assist di Fabio Quagliarel- Zarate. Il primo sembra più in forma (anche se concentrati. Pensiamo di avere le possibilità per tante. Nella finestra del mercato di gennaio
azzurro Pierpaolo Marino ginocchio destro e la sua la mette a segno il “punto” ieri non si è allenato per un problema alla cavi- raggiungere la salvezza al più presto. Ogni par- sembrava che Rocchi potesse lasciare la Lazio
al fido Edi da Gorizia, per prima stagione azzurra si del momentaneo 2-2. Il glia), ma entrano in gioco anche altri fattori, tita sarà importante in questa scalata. La prossi- per il Napoli, ma il capitano della Lazio confes-
aver condotto il Napoli agli chiude anzitempo. Maggio è quarto gol in campionato è come la diffida che pende su 3\4 del reparto ma sarà difficile perché anche il Napoli sta sa che “sapevo dell’interessamento, ma non ho
spareggi per la Uefa. L’11 tornato più forte di prima in da sballo. Nei secondi finali offensivo. A poche ore dalla gara con il Napoli, attraversando un ottimo momento e perchè mai avuto contatti diretti”.
giugno 2008 è stato acqui- estate ma sulla panchina del primo tempo di Livor-

Televisione
1 2 3
RAIUNO RAIDUE RAITRE RETE 4 CANALE 5 ITALIA 1 LA 7 SKYSPORT 1
06:45 Uno Mattina 07:00 Cartoon flakes 06:00 Rai News 08:00 Nash Bridges 06:00 TG5 Prima pagina 06:30 Cartoni animati 09:20 Omnibus life 06:00 Champions League
09:00 Adidas Cup Sport
09:45 Tracy & Polpetta 09:00 Più forte ragazzi 08:40 Friends 09:30 Numeri Champions
10:00 Verdetto finale 08:05 La storia siamo noi 08:00 TG5 Mattina 10:00 Due minuti in libro
09:10 Polpette League
10:00 Tg2 10:30 Carabinieri 3 10:00 Calcio Highlights Sport
11:00 Occhio alla spesa 09:00 Cominciamo bene 08:40 Mattino cinque 10:20 Capogiro 10:20 Matlock 10:15 Coppa Italia Primavera
11:00 I fatti vostri 11:30 TG4 13:00 Euro Calcio Show
12:00 Tg e rubriche 11:45 Jekyll 13:30 Numeri Champions
12:00 La prova del cuoco 13:00 TG2 11:00 Forum 12:30 TG La7
11:40 E.R. 12:30 Studio Aperto League
13:00 Julia 14:00 Highlights Serie A
13:30 TG2 costume e società 12:30 Un detective in corsia 13:00 TG5 13:00 Studio sport 14:30 Goal Deejay
13:30 TG1 13:00 The district
15:00 Fan Club Roma
13:50 TG2 Salute 14:00 Tg regione 13:30 TG4 13:40 Beautiful 13:40 American dad 15:30 Fan Club Napoli
14:10 A sua immagine 14:00 Non abbiate paura 16:00 Fan Club Fiorentina
14:00 Il fatto del giorno 14:00 Sessione pomeridiana Tri- 14:05 I Griffin - I Simpson
15:40 Melevisione 14:10 Centovetrine 16:30 Fan Club Juventus
14:30 Festa italiana 15:00 Kyle XY film biografico 2005 17:00 Fan Club Milan
14:45 Italia sul 2 bunale di Forum
17:00 Cose dell'altro Geo 14:45 Uomini e donne 16:00 Zack e Cody al grand hotel
16:15 La vita in diretta 16:00 La signora del west 15:30 Quo vadis? 16:00 Atlantide
17:10 Zoey 101
17:00 Cuore di mamma
17:49 Geo & Geo
film storico 1951
16:15 Pomeriggio cinque
17:40 Cartoni animati 18:00 Relic Hunter
SKYCINEMA 1
18:50 L'eredità
18:05 TG2 Flash-sport 19:00 Tg regione 19:00 TG4 18:50 Chi vuol essere milionario 18:30 Studio Aperto
20:00 TG1 19:30 Tempesta d'amore 19:30 La vita secondo Jim 19:00 Crossing Jordan 06:20 My Zinc Bed -
19:00 L'isola dei famosi 20:10 Il principe e la fanciulla 20:00 TG5 Ossessione d'amore Film
20:20 Walker Texas Ranger 20:00 I Simpson 07:35 Happy Family
20:35 Porta a porta speciale 19:40 Squadra speciale Cobra 11 20:30 Striscia la notizia 20:00 TG La7
20:30 Un posto al sole 20:15 Cento x cento 07:45 Martian Child - Un bambino
20:30 tg 21:05 The terminal da salvare Film
Venerdì Santo 21:00 Mi manda Rai Tre 21:00 Ciao Darwin 6 21:15 CSI scena del crimine 20:30 Otto e mezzo 09:40 Underworld -
21:00 La bussola d'oro film commedia 2004 La ribellione dei Lycans
22:10 CSI NY 11:15 I Love Shopping Film
21:00 Rito della Via Crucis 23:15 Speciale 90° 23:30 Matrix 21:00 Barbareschi Sciock
film fantastico 2007 23:40 Insonnia d'amore 23:10 Radio killer 13:00 Davanti agli occhi Film
14:35 Sky Cine News
22:40 Tv7 23:00 L'ultima parola minuto serie B film commedia 1993 01:30 Tg5 film thriller 2002 23:40 La7 doc 14:50 Center Stage: Turn It Up
CRONACHE di NAPOLI Calcio Venerdì 2 Aprile 2010
29

L’attesa A Roma quanti dolci ricordi, ma anche uno amaro:


“Brucia ancora la finale di Coppa Italia persa con la Samp”

GLI INTRECCI L’allenatore in seconda ritrova la Lazio, campione d’Italia nel 1974 grazie anche alle giocate del padre Mario

FRUSTALUPI ALL’OLIMPICO
“Che emozione tornare nello stadio di papà
“ a Mazzarri devo tutto”
Napoli mi affascina, “
di Antonello Auletta

NAPOLI - Domani tornerà nello


PRONTO A STUDIARE IL RUSH FINALE non è facile entrare nel Supercor-
so di Coverciano. In ogni sessio-
ne ci sono solo 40 posti e i primi
stadio in cui il papà è ancora vivo 30 sono riservati agli ex calciatori
nei ricordi dei tifosi della Lazio. professionisti”.
L’allenatore in seconda del Napo- Può raccontare qualcosa del
li Nicolò Frustalupi, vice di suo rapporto con Mazzarri?
Walter Mazzarri, si siederà sulla
panchina dello stadio Olimpico, a
L’AMARCORD LA CARRIERA “Al mister devo tutto. Se non era
per Mazzarri, molto probabilmen-
fianco a quella da dove Maestrel- te sarei rimasto alla Pistoiese,
li ammirava le giocate di Mario “Nella capitale “Ho il patentino dove lo incontrai nel 2002. Mi
Frustalupi, che contribuì in diede fiducia e in questi anni ho
modo determinante alla vittoria è ancora viva di seconda, la strada sempre cercato di ripagarlo,
del primo scudetto della Lazio nel dando tutto me stesso per il
1974. La squadra biancoceleste la memoria di mio padre” è ancora lunga” nostro lavoro. Io mi occupo
ha aiutato Nicolò Frustalupi a soprattutto dello studio delle
conoscere meglio il padre, scom- squadre avversarie. Poi cerco di
parso quando l’allenatore in dargli anche qualche consiglio sul
seconda del Napoli aveva soltanto resto. Mi impegno molto, basti
13 anni. “Ogni volta che torno pensare che arrivo agli allena-
all’Olimpico, c’è sempre qualcu- LAZIO-SAMP CON MAZZARRI menti anche un po’ prima del
no che mi viene a salutare e ricor- mister”.
darmi le gesta di mio padre con la C’è qualcosa che è riuscito lei
maglia della Lazio - dice Frusta- “Che beffa ai rigori, “Dice sempre ad insegnare a Mazzarri?
lupi - a Roma incontro sempre “No, sono io che devo imparare.
persone che ci tengono a far sape- non ho voluto più di non lasciare mai E da Mazzarri ho imparato che
re quanto erano legate al mio con i giocatori non bisogna mai
papà. Tra queste, anche ex com- rivedere quella gara” nulla di intentato” lasciare nulla di intentato. Biso-
pagni della Lazio tricolore, come gna provarle tutte per farli rende-
Garlaschelli, Wilson e Oddi”. re al meglio negli allenamenti e in
Comincia a sentire l’emozione partita. Poi si sa, nel calcio conta-
di tornare a sfidare la Lazio no anche gli episodi. Però, per
all’Olimpico? preparare una gara, bisogna sem-
“Per me quelle contro la Lazio IL LAVORO LA CITTA’ pre fare le cose per bene e avvici-
sono sempre partite particolari, narsi quanto più è possibile alla
anche se all’Olimpico ci sono già scienza”.
stato diverse volte con la Reggina “Il campo mi assorbe “Mi piace tanto, Mazzarri dice che quando
e con la Sampdoria. Ricordo perde sta male. E’ così anche
ancora le sensazioni forti che pro- completamente, ma non ho tempo per lei?
vai all’esordio a Roma da addetto “Certo. E’ così per chi ci tiene per
ai lavori (19 settembre 2004, mi impegno con serietà” per fare il turista” il proprio lavoro e per chi crede
Lazio-Reggina 1-1). La maglia in quello che fa. Io vorrei sempre
biancoceleste mi fa venire alla vincere, ma non sempre è possibi-
mente mio padre Mario, tanto è le. Però bisogna provarci”.

“ “
vero che a casa ho ancora il Com’è il suo rapporto con
poster plastificato della Lazio Napoli?
dello scudetto del 1974”. “Napoli è una città bellissima,
Però la Lazio e l’Olimpico le anche se per il momento ho visto
ricordano anche la finale di posto. Qualche volta ho approfit-
Coppa Italia persa l’anno scor- io studio le partite appena affron- esperienza personale e dico che il “Quando mio padre è scomparso, livelli è difficile intervenire nella tato di qualche cena per fare il
so con la Sampdoria... tate. Ma di quella gara non ho mio lavoro mi lascia poco tempo ero troppo piccolo. Visto che tecnica individuale”. turista. Bella Piazza del Plebisci-
“E come potrei dimenticare quel- voluto rivedere nemmeno un’im- libero. Dedico tutto me stesso a anch’io volevo diventare giocato- A che punto è la sua carriera di to”.
la partita. E’ stata la delusione più magine”. quello che faccio”. re, mi diceva di imparare a calcia- allenatore? E se fino a maggio tutto filerà per
cocente della mia carriera. Non è Com’è la vita di un allenatore in C’è un insegnamento che le ha re con entrambi i piedi. E’ un con- “L’anno scorso sono riuscito a il verso giusto, Frustalupi la vedrà
facile mandare giù una finale secoda? dato suo padre che segue tuttora siglio che do anche ai giocatori prendere il patentino di Seconda. piena di bandiere azzurre. E gli
persa ai calci di rigore. Di solito, “Io posso parlare solo della mia nel suo lavoro? che incontro, anche se a questi La strada è ancora lunga, perché sembrerà ancora più bella.

Partita a scacchi Hamsik-Lavezzi-Quagliarella contro


il tridente Zarate-Floccari-Mauri
La retroguardia a tre il caposaldo
degli schieramenti dei due tecnici
cavalcare l’impresa. C’ LA CURIOSITA’

Sfida allo specchio, anche Reja prova il 3-4-2-1


NAPOLI (Antonio to in prestito alla com- rato dal problema agiranno da trequartisti
un unico dubbio a casa
Napoli. Mazzarri deve
scegliere l’esterno sini-
stro di centrocampo:
nelle ultime ore salgono
Dieci punti
di sutura
Russo) - La partita a pagine cara al presiden- muscolare, e quindi alle spalle del rientrante le quotazioni di
scacchi tra Mazzarri e
Reja è già iniziata. Il 3-
te Lotito. Ci sono tante
sfide nella sfida, inol-
dovrebbe farcela a
scendere in campo con-
Floccari. Se la Lazio è
carica, il Napoli non è
Zuniga, anche se è pre-
sumibile l’impiego di sul labbro
4-2-1 di Mazzarri con- tre. Prima di tutto tra i tro il Napoli. In ogni da meno perché al ter- Campagnaro in fascia,
tro lo speculare modulo
di Edi Reja. Il tecnico
pali: la scuola italiana
del portiere azzurro
caso i residui dubbi
verranno sciolti dopo la
mine della partita di
domenica scorsa i tes-
e il ritorno nei tre della
retroguardia di Rinau-
di Maradona
toscano però ha un Morgan De Sanctis rifinitura di oggi serati del Catania sono do. Oggi gli azzurri BUENOS AIRES - Il
Pocho in più, perché contro l’uruguagio pomeriggio. Non ci sarà stati chiari con i colle- svolgeranno la rifinitu- mordo del cane della fidan-
svariando per tutto il Muslera che ha recupe- invece il napoletano ghi con la N del Napoli ra a Castelvolturno a zata è costato a Maradona
fronte d’attacco non doc Pasquale Foggia cucita in petto: pensate porte chiuse, per poi 10 punti di sutura. Il medico
darà punti di riferimen- che si è nuovamente a battere la Lazio all’O- partire alla volta della di del ct dell’Argentina ha
to e avrà licenza di
ammattire la retroguar-
L’ex trainer bloccato per problemi
al ginocchio sinistro.
limpico perché vi trove-
reste a Pasqua… in
capitale. Sono indispo-
nibili per la gara di
raccontato che “Diego
aveva mezzo labbro penzo-
loni”. Maradona, che stesso
dia capitolina con la
sua velocità. Dall’altra azzurro intende Scelte di formazione
praticamente fatte per
Champions League.
Già, in contemporanea
domani i mancini Aro-
nica e Dossena, e Hof- e' uscito dalla clinica dove
era stato ricoverato dopo
parte c’è la punta di Reja, pertanto. Il tecni- si gioca il tanto atteso fer, che stanno recupe-
manovra Sergio Floc- proporre co schiererà un 3-4-2-1 derby Catania-Palermo. rando dai loro problemi
di natura muscolare.
una sutura di 10 punti alla
bocca, è stato aggredito dal
cari che in estate con la stessa difesa e lo Biangianti e compagni
rifiutò il trasferimento a
Napoli e nel Napoli,
lo stesso modulo stesso centrocampo che
ha impattato 1-1 contro
sono certi che festegge-
ranno la salvezza nella
Aronica tuttavia, per
fare gruppo, potrebbe
cane poco prima di andare a
dormire, mentre lui stesso
preferendo il Genoa che
poi a gennaio l’ha gira-
di Mazzarri il Milan. Davanti, inve-
ce, Mauri e Zarate
loro partita dell’anno.
Al Napoli non resta che A sinistra Walter Mazzarri, a destra Edi Reja
accomodarsi in panchi-
na.
aveva cercato di salutare
l’animale con un bacio.
30 Venerdì 2 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

Risolta la querelle Le parole sul web dell’attaccante: “Dispiaciuto


per la situazione che si è creata negli ultimi tempi”

Domani pomeriggio è in programma la sfida tra Bari e Roma

Ieri a Trigoria assenti


Vucinic, Menez e Totti
Ventura: “Spero che
di Franco Polito di questo tipo: “È un
si diano una calmata” ROMA - La Roma è tor- fine del girone dell’an-

BALOTELLI, SCUSE EUROPA LEAGUE


ragazzo molto giovane, ci nata in campo ieri matti- data io ci pensavo, visto
MILANO – E’ arrivato il auguriamo di no. Gio- na per il consueto allena- anche il fatto che aveva-
momento della pace fra
José Mourinho e Mario
cando ogni tre giorni, fra
infortuni e squalifiche c’è Vincono Benfica, mento in vista del match
di domani pomeriggio
mo la migliore difesa
nonostante gli infortuni
Balotelli: segnali di bisogno dell’intero orga- contro il Bari. Non sono pesanti e considerato
disgelo fra il tecnico e il nico. Mario avrá modo, Amburgo e Fulham scesi in campo France- anche che il Bari non si

SUL SITO DELL’INTER


giocatore, che si sarebbe- tempo e spazio per dare sco Totti (a scopo pre- può permettere questi
cauzionale), Jeremy infortuni. Se avessimo
ro chiariti soprattutto gra-
zie al lavoro di diploma-
questo grande contributo
che tutti noi ci aspettia- Pari tra Valencia Menez e Mirko
Vucinic, alle prese con
vinto a Livorno sarebbe
stato quasi uno scontro
zia nei giorni scorsii del mo”.
direttore tecnico Marco
Branca. Ad Appiano sta-
Orali ha informato Mas-
simo Moratti dell’esito
e Atletico Madrid qualche linea di febbre.
De Rossi e Pizarro sono
diretto con la Roma.
Arrosisco a dirlo ma è la

A BOLOGNA CI SARA’
mattina è quindi arrivata positivo dell’incontro fra invece rientrati in gruppo verità”.
e ci saranno contro i E’ contento che Totti
la pace ufficiale. Già il giocatore e il tecnico: biancorossi. Anche ieri rientri contro di voi?
mercoledì sera i primi “Con Moratti ci siamo tanto entusiasmo a Tri- “Ne sono felice visto che
segnali, con la presenza