Sei sulla pagina 1di 34

CRONACHE di NAPOLI WWW.CRONACHEDINAPOLI.

ORG
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direzione, redazione: LIBRA EDITRICE soc. coop. a r.l., S.S. Sannitica km. 19,800 - Centro Tamarin - 81025 Marcianise (Ce) - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725 Anno XII - Numero 100
Prezzi di vendita in abbonamento: sette numeri a settimana: annuale Euro 230,00; semestrale Euro 120,00; trimestrale Euro 65,00 - Arretrati Euro 2,00 - Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Lunedì 12 Aprile 2010
Publikompass Spa - Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli Tel. 081/4201411 - Poste Italiane S. p. A. spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 1 DCBC Napoli) San Zeno di Verona Vescovo
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382 Euro 1,00

E’ di San Giovanni a Teduccio, intercettato a Scampia: recuperati quasi cento grammi di ‘roba’

Preso trasfertista della droga


‘Lavorava’ all’Oasi del Buon Pastore. Gli inquirenti: è tra le basi più floride dell’area nord
NAPOLI - L’Oasi del
Buon Pastore è una delle A destra l’in- Incendiata una cabina elettrica Il 40enne salvato dagli agenti della Penitenziaria
piazze di spaccio più flori- gresso dell’o-
de dell’area nord. Ed è una
piazza che ha passato
spedale Car-
darelli. I
all’interno del pronto soccorso Detenuto napoletano tenta
‘indenne’ la faida delle
Vele. Ha subito dei ‘pas-
pazienti non
sono stati eva- Il fumo ha invaso i corridoi di impiccarsi a Sulmona
saggi di mano’ (dai Di cuati per il
Lauro agli scissionisti) e
nel rione sono stati effet-
rogo e alcune stanze del nosocomio NAPOLI - Ha quarant’anni
il detenuto napoletano che Contrabbando
ha cercato di togliersi la vita
di sigarette,
Contatore in fiamme, paura al Cardarelli
tuati numerosi blitz che all’interno del carcere di Sul-
hanno portato a decine di mona, il ‘carcere dei suicidi’
arresti. Malgrado ciò,
quasi con cadenza quoti-
per molti. Solo l’intervento uomo raggiunto
diana, vengono arrestati
del personale della polizia
penitenziaria ha scongiurato
da un ordine
pusher. Questa volta è


Non è stato necessario evacuare NAPOLI - E’ stato un corto ridoi della medicheria e alcu-
stato il turno di un giovane circuito la causa dell’incendio ne stanze, ma non è stato
il peggio. Le cifre parlano
ormai di uno stato d’allarme:
di custodia
di San Giovanni a teduccio
che aveva con sé dosi di
i pazienti dai padiglioni e dalle medicherie che è divampato all’interno
del reparto di medicina d’ur-
necessario spostare i degenti.
I vigili del fuoco hanno 29 casi di tentato suicidio cautelare
cocaina, eroina, crack e genza dell’ospedale Cardarel- messo in sicurezza la struttura dietro le sbarre e 54 persone
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco Camaldoli, dovrà scontare


kobret. li. Il fumo ha raggiunto i cor- in breve tempo. decedute in tre mesi.
oltre un anno e tre mesi
A Pagina 8
che hanno avuto la meglio sul rogo A Pagina 6 A Pagina 7 A Pagina 9

Torre Annunziata, dopo il blitz dell’Arma Caivano, il 35enne era in possesso di una semiautomatica e di un revolver completi di pallottole
‘Pizzo’, l’imprenditore
in una località segreta Armi e munizioni in casa, arrestato
Il piccolo arsenale era nascosto sotto al lavello della cucina. Sarà processato per direttissima
Nome in codice ‘Garibaldi’, gli arresti
possibili a seguito della sua segnalazione La solidarietà del Cardinale Sepe al Pontefice Visite guidate al San Carlo: albergatori ottimisti Melito,
Minaccia “Papa Ratzinger si è battuto Turisti in aumento a Napoli reati contro
il padre per far pulizia nella Chiesa” Boom nei ‘bed&breakfast’ il patrimonio:
con la pistola, Sepe: Turisti in 43enne sconterà
aumento a
finisce in trappola ogni men-
zogna Napoli, due anni
Pianura, pretendeva contro il
Papa è un
boom dei
‘bed&brek-
di casa lavoro
Il latitante Umberto Onda contanti dal genitore nuovo fast’
A Pagina 9 doloroso L’80% L’operazione dell’Arma
A Pagina 18 in corso Europa
colpo di delle Giovanni Anatriello
martello camere
sui chiodi occupate A Pagina 11 A Pagina 12
che trafig- durante le
La Domenica gono Cri- festività

S p o rt i v a
sto. La
solida-
pasquali
rende gli Mugnano, rapinò l’Unicredit:
rietà dei albergatori
Sorrento, ‘talismano’ Curi: 26enne tradito da un’impronta
I DIVISIONE

vescovi ottimisti

terzo blitz esterno a Perugia A Pagina 6 A Pagina 5 e catturato dai carabinieri


A Pagina 26 MUGNANO - E’ stato tra-
dito da un’impronta lasciata Pozzuoli,
Juve Stabia regina: vince Napoli, Mazzarri prepara Comuni al ballottaggio,
II DIVISIONE

in banca ed è stato arrestato.


il derby col Vico Equense Vincenzo Di Nardo, 26enne
residente a Pozzuoli è stato
cedeva dosi
A Pagina 26 la riconquista dell’Europa affluenza elettorale in calo bloccato dai carabinieri. Il
giovane era destinatario di
di hashish:
Neapolis, allungo rinviato: NAPOLI - Dopo la svon- NAPOLI - A Bacoli ha un’ordinanza di custodia in manette
SERIE D

fitta col Parma, il tecnico votato il 40, 92% degli cautelare, il giudice che ha
il Fasano strappa il pareggio del Napoli Walter Mazzar-
ri riparte alla conquista del-
aventi diritto, a fronte del
51,30 del primo turno. A
disposto la custodia in carce-
re.
Sotto chiave anche
i proventi dello smercio
A Pagina 27 l’Europa. Nella trasferta di Caivano il 40,12%, mentre
Bari, nonostante l’emer- a Pomigliano il 47,41%. A A Pagina 10 A Pagina 10
La Turris piega il Pomigliano genza per squalifiche e S. Anastasia al voto il
SERIE D

infortuni, gli azzurri devo- 43,01% e a Terzigno ha


Impresa Ischia col Francavilla no cercare la vittoria per votato il 48,14 a fronte del Ercolano, guerra al traffico di ‘bionde’
ripartire. 56,57% del primo turno.
A Pagina 27
Walter Mazzarri Alle Pagg. 19, 21, 22 e 23 Primo giorno di ballottaggi Alle Pagg. 12, 13 e 16
Sigilli a 3 chili di tabacchi, due nei guai
A Pagina 17

Pozzuoli Il 19enne è stato colpito a calci e pugni da cinque persone


a
3 Assalito mentre sale sull’auto
POZZUOLI - Un ragaz-
zo di diciannove anni è
stato picchiato selvaggia-
Casavatore, Cercola, Pomigliano,
mente la notte scorsa a scommesse allarme le ‘tute blu’
DOMENICA 30 MAGGIO 2010 Pozzuoli da un gruppo di
Alla manifestazione potranno partecipare cinque giovani. L’aggres- clandestine: botulino: si spaccano
sione si è verificata in un
tutti gli atleti tesserati F.C.I., U.D.A.C.E.,
U.I.S.P. e Enti di promozione sportiva e cicloamatori parcheggio, intorno alle sequestrate il Comune sul piano
in regola con la Federazione di appartenenza quattro. Il diciannovenne,
del luogo, si stava recan-
due ricevitorie allerta di rilancio
per l’anno 2010, appartenenti a tutte le categorie,
di ambo i sessi in età dai 15 anni in su do verso la sua auto dopo
aver trascorso la serata in
‘fuorilegge’ i cittadini della Fiat
LEGGI LE INFORMAZIONI COMPLETE alcuni locali notturni I terminali erano senza Dopo un caso sospetto I sindacati: un referendum
A PAGINA 33 OPPURE SUL SITO della zona. collegamenti alla rete di infezione alimentare per salvare lo stabilimento
www.granfondodelvolturno.it
A Pagina 11 A Pagina 11 A Pagina 14 A Pagina 15
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 2
CRAOttualità
NACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Lunedì 12 Aprile 2010

IL RETROSCENA
LA POLEMICA Il deputato del Popolo della libertà critica la bozza di Calderoli che vedrebbe Berlusconi presidente della Repubblica tra 3 anni
IN MAGGIORANZA Maglieri (Pdl): presidenzialismo senza doppio turno è impossibile
ROMA (Claudio Traiano) - “Come si fa a Pdl, Gennaro Malgieri in un articolo pub- la testa. Sicché lo scoramento è più che giu- Lega siederà a Palazzo Chigi. Tutto è possi-
scacciare l’umor nero che ci assedia di fron- blicato su ‘Generazione Italia’. “Si resta sbi- stificato”. Malgieri critica la bozza Caldero- bile, ma vi sembra un modo appropriato, da
Calderoli ipotizza te all’estemporaneità, all’insipienza, alla
demagogia populista di settori qualificati
gottiti, inoltre - avverte - constatando che a
nessuno viene in mente di legare i possibili
li: “Il senatore Calderoli, dopo aver impro-
priamente consegnato al presidente della
parte di un’autorità della Repubblica, di
discutere di riforme in questo modo? A noi
l’attuale premier della maggioranza parlamentare dai quali
promanano quotidianamente risibili propo-
progetti alle modalità di discussione. Oggi il
dibattito si fonda sul nulla. Nessuno sa
Repubblica due foglietti nei quali, si dice,
sarebbero contenute le linee-guida di un
non sembra. Così come riteniamo - avverte -
che discettare di semipresidenzialismo asse-
nuovo inquilino ste, peraltro senza formalizzarle nei modi
dovuti, di riforma della Costituzione in parti-
come, in che modo, attraverso quali stru-
menti costruire un percorso riformatore e,
presidenzialismo frutto soltanto della sua
fervida immaginazione, ha fatto sapere che
rendo che esso, amputato della legge eletto-
rale a doppio turno, sarebbe comunque alla
del Quirinale nel 2013 colare nella parte che concerne la forma di
governo?’’. A chiederselo è il deputato del
almeno nella coalizione di centrodestra, si
affastellano tante e tali pronunce da perdere
nel 2013 l’onorevole Silvio Berlusconi
salirà al Quirinale ed un esponente della
francese e non assumerebbe invece altre fat-
tezze, è pura fantasia”.

Il presidente della Camera strappa applausi alla sinistra ma il risultato elettorale rassicura il governo

Bondi: Fini smetta di fare il controcanto


Sulla Lega il ministro afferma: in futuro si può pensare a una federazione
di Dario De Rossi un tempo in cui l’economia, la scienza, la venga anche a Fini affrontare le questioni tesi, Bondi dichiara che “Allo stato sono
tecnologia dettano i cambiamenti e la con questo spirito positivo, invece di offri- pure ipotesi. Oggi abbiamo il dovere di
ROMA - “Gianfranco Fini (nella foto in politica fatica a tenere il passo”. “Moder- re l’impressione di un quotidiano contro- concentrarci sul presente e di varare le
alto) non può continuare a fare il contro- nizzazione economica e modernizzazione canto alle posizioni del Pdl e del gover- riforme. Che non servono a un partito o a
canto: d’ora in poi gli conviene agire con istituzionale sono due facce della stessa no”. Si parla di competizione con la Lega: una persona, ma al Paese. Fare adesso
spirito positivo”. Sandro Bondi, ministro medaglia - continua il ministro -. La rifor- “Fra due partiti diversi, seppur alleati, previsioni su ciò che deve ancora essere
della Cultura e coordinatore del Pdl, inter- ma delle istituzioni è necessaria per c’è sempre un certo grado di competizio- realizzato è inutile e diseducativo”. Sul
viene sulla querelle che si è aperta tra Sil- modernizzare l’Italia. È una necessità per ne. Come accadeva, fino a pochi anni, tra cosiddetto semipresidenzialismo, conclu-
vio Berlusconi e il presidente della Came- chiunque governi: oggi il centrodestra e An e Forza Italia: ma poi l’unità era così de: L’essenziale è il rafforzamento del
ra. E nega contrasti con la Lega. Con la domani, se ne sarà capace, la sinistra. La forte che abbiamo dato vita a un partito potere esecutivo, nell’ambito di una chia-
quale, anzi, prefigura una futura federazio- questione essenziale è il potere decisiona- unitario. Anche con la Lega c’è una gran- ra definizione dei poteri di controllo dei
ne. Sulle riforme Bondi ha affermato: le della democrazia: avere gli strumenti de affinità. E niente vieta di pensare che Parlamento e dei diritti dell’opposizione.
“Modernizzazione economica e moderniz- per governare in un tempo in cui l’econo- nel futuro si possa prevedere una forma Certamente l’avvio del federalismo richie-
zazione istituzionale sono due facce della mia, la scienza, la tecnologia dettano i più alta di unità rispetto a quella attuale. de un forte Stato centrale. Altrimenti
stessa medaglia. La riforma delle istituzio- cambiamenti e la politica fatica a tenere il Magari la forma di una federazione che potrebbe trasformarsi in anarchia e
ni è necessaria per modernizzare l’Italia. passo”. Fini strappa applausi alla sinistra salvi la differenza ma postuli un rapporto disgregazione dell’unità nazionale. Per
È una necessità per chiunque governi: con quello che dice, ma il ministro affer- ancora più stretto di collaborazione”. questo credo che federalismo e presiden-
oggi il centrodestra e domani, se ne sarà ma: “Il risultato elettorale è molto chiaro Calderoli sostiene che nel 2013 Berlusco- zialismo, anche nella forma francese,
capace, la sinistra. La questione essenzia- e consente di affrontare i problemi con ni potrebbe essere il nuovo inquilino del come ha giustamente sottolineato Umber-
le è il potere decisionale della democra- serenità e di tracciare una prospettiva Quirinale e che un leghista a quel punto to Bossi, possano costituire due processi
zia: avere gli strumenti per governare in comune. Credo che d’ora in avanti con- siederebbe a Palazzo Chigi. Su quest’ipo- paralleli e complementari”.

L’ACCUSA
I prima linea Più di 1200
ELEZIONI i quattro seggi Così la presidente dei senatori del Pd sul premier
I fatti del giorno
Comuni per circa Anna Finocchiaro: “Berlusconi DALL’ITALIA...
capoluogo un milione vuole il potere senza controlli” Roma
alle urne di elettori ROMA - “Ancora il Riforme, Capezzone (Pdl): il Pd parte col piede sbagliato
ROMA - “Il Pd parte con il piede sbagliato, e
presidente del Consiglio
ha continuato a parlare mostra di saper solo polemizzare con il premier

Ballottaggio, voto decisivo di riforme. Nei giorni


scorsi ha annunciato
addirittura una grande
riforma della Costituzio-
Berlusconi. Mi auguro per loro che non vogliano
sciupare un’occasione, perché le riforme si faranno
comunque, e sarebbe assurdo che la principale
forza di opposizione si autoescludesse dal confron-
to” Lo afferma Daniele Capezzone, portavoce del

Oggi i nomi dei sindaci ne. In Confindustria,


cambiando il palcosce-
nico, ha messo in primo
piano la riforma fiscale,
Pdl.
Roma
De Magistris: democrazia non è partita a Monopoli
annunciando che quella
MILANO (Armando Silvestri) con il 48,46% dei consensi, della Costituzione non ROMA - “Berlusconi usa le riforme come una leva per intro-
- Urne aperte fino alle 22 di ieri, appare a un passo dalla meta. LA RISPOSTA sarà la prima in ordine durre uno stravolgimento del sistema democratico con cui con-
e oggi dalle 7 alle 15, nei 41 Nella città lucana il centrodestra quistarsi il posto al sole anche per il futuro. Più che il semipre-
Comuni italiani dove non è
bastata la chiamata alle urne del
che si è presentato profonda-
mente diviso al primo turno,
Cicchitto su Calderoli: di tempo”. Lo dichiara
la presidente dei senatori
del Pd Anna Finocchia-
la presidenza della
sidenzialismo alla francese, quello a cui si ispira è un coup
d’Etat che gli spiani la strada del Quirinale, come profetizza
Repubblica, denuncian-
28 e 29 marzo per l’elezione del
sindaco e dei consiglieri comu-
dopo le dimissioni del sindaco
uscente Nicola Buccico (Pdl), è un esercizio di fantasia ro (nella foto), che così
continua: “Come al soli-
do ancora una volta la
filosofia che muove la
oggi lo stesso ministro Calderoli’’. Lo afferma Luigi de Magi-
stris, eurodeputato dell’Idv che conclude: “Il futuro democrati-
nali. Ad essere interessati alla che a novembre hanno portato ROMA - “In primo luogo, vediamo co non può esser ridotto ad una partita di Monopoli”.
prima che tipo di riforme facciamo. to siamo agli annunci e sua volontà riformatri-
nuova tornata elettorale sono al commissariamento del comu- alla confusione, sempre
Stiamo parlando del 2013, con la ce. Questo Paese ha DAL MONDO...
1.087.085 elettori, ripartiti in ne. Adduce aveva al suo fianco sulla base del tornacon-
velocità della società italiana, pro- certo bisogno di riforme
1.292 seggi. Le sfide principali già dal primo turno una coali- to propagandistico di
grammare un organigramma da qui ma non di un potere
riguardano le elezioni nei quat- zione che va dall’Udc alla sini-
fino a tre anni, mi sembra franca- Silvio Berlusconi. Però, senza controlli ed equili- Grecia
tro Comuni capoluogo andati al stra e ai Verdi, il suo rivale quello che, nelle parole Prestito alla Grecia, in arrivo 30 miliardi di euro
mente un esercizio di fantasia”. bri. E’ davvero difficile -
ballottaggio: Mantova, Macera- Angelo Raffaele Tosto, fermo del premier, non cambia GRECIA - I Paesi dell’Eurogruppo hanno trovato un
Queste le parole che il capogruppo conclude la presidente
ta, Matera e Vibo Valentia. In al 26,23%, dovrà recuperare il Pdl, Fabrizio Cicchitto ha rilasciato mai sono gli attacchi accordo per garantire un primo prestito da 30 miliardi di
del Pd a Palazzo Mada-
tutte e quattro, al termine del 14,57% andato al candidato del ai microfoni di SKY TG24, com- che egli sferra agli euro alla Grecia per farla uscire dalla crisi. L’intesa è
ma - pensare a un con-
primo turno è in testa il candi- Pdl, che ha corso da solo. Anco- mentando la ‘previsione’ del mini- organi costituzionali e stata annunciata dal presidente dell’Eurogruppo, Jean-
fronto con chi ha questa
dato di centrosinistra, ma per il ra poche ore, dunque, e i primi stro Roberto Calderoli, che nel di garanzia. Ieri il pre- Claude Juncker, al termine di una riunione dei ministri
concezione della demo-
secondo turno è tutto ancora in cittadini delle città che andran- 2013 “vede bene Berlusconi al Colle mier ha apertamente delle Finanze a Bruxelles. Il prestito sarà attivato dopo
crazia e delle istituzio-
gioco, dal momento che solo no al ballottaggio saranno resi e non esclude un primo ministro attaccato la Consulta e la richiesta formale del governo di Atene. Altri aiuti
ni”.
Salvatore Adduce a Matera, noti in tutto il paese. leghista”. saranno forniti dal Fondo monetario internazionale.

CRONACHE di NAPOLI
CRONACHE di NAPOLI TAGLIANDO PER RICHIESTA ABBONAMENTO Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direttore Responsabile: Direttore Editoriale:
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
_ sottoscritt_ __________________________________________ DOMENICO PALMIERO PINO DE MARTINO
www.cronachedinapoli.org Società editrice: Libra Editrice soc. coop. a r.l.
Direzione e redazione:
Concorso di Domenica 11 Aprile 2010 chiede di sottoscrivere un abbonamento a CRONACHE di NAPOLI S.S. Sannitica, 87 km. 19,800 - Centro Tamarin- 81025 Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
Spedire il tagliando
 TRIMESTRALE  SEMESTRALE  ANNUALE Iscritta AGCI al n. 13738
Conc. Ora Combinazione vincente Numerone e la copia del versamento effettuato Testata registrata con il n. 5086 del 9/11/1999 presso il Tribunale di Napoli
1301 08:00 1 2 5 9 11 13 15 16 18 20 19 sul conto corrente postale n. 59384925 EURO 65,00 EURO 120,00 EURO 230,00 La testata beneficia dei contributi diretti di cui alla Legge n° 250/90 e successive modifiche ed integrazioni
1302 09:00 5 6 8 9 10 11 12 13 14 15 18 in busta chiusa, al seguente indirizzo:
Stampa: Grafic Processing S.R.L. Z. I. Acerra - Agglomerato A.S.I. Pantano
80011 Acerra (NA)
1303 10:00 1 3 5 6 10 12 13 14 16 20 9 e di poterlo ricevere al seguente indirizzo:
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
1304 11:00 1 2 6 8 11 13 14 16 17 20 1
1305 12:00 2 3 5 6 8 10 11 16 18 20 13 LIBRA EDITRICE Via/Piazza___________________________________________________
E-mail: cronachedinapoli@yahoo.it
Concessionaria esclusiva per la pubblicità: PUBLIKOMPASS SpA
1306 13:00 3 4 6 7 8 11 14 15 19 20 4 soc. coop. a r.l. Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli - Tel. 081.4201411 - Fax 081.4201431
1307 14:00 1 2 4 6 9 10 11 12 16 17 10 Cap_______ Città_____________________________________
TARIFFE EDIZIONE NAZIONALE Euro
S.S. Sannitica, 87 - Km. 19,800 b/n 4/c
1308 15:00 2 3 4 6 7 8 10 13 17 19 9
Commerciali 41,00 62,00
1309 16:00 4 5 8 10 11 12 13 15 18 19 2 81025 Marcianise - Caserta Autorizzo al trattamneto dei dati ai sensi del Dlgs. 196/03 Ricerche di personale 39,00 56,00
1310 17:00 3 7 9 11 12 13 15 16 17 20 19 Info: 0823/581055 - 581005 Comunicazione d’impresa 54,00 81,00
Pr.(____) ___/___/___
1311 18:00 2 6 7 8 12 15 16 17 18 20 11 TARIFFE PICCOLA PUBBLICITA’


Necrologio testo a parola - -


1312 19:00 1 3 4 5 7 10 14 16 18 20 18 info@cronachedinapoli.org Firma______________________ -
Adesioni a parola -
1313 20:00 5 6 10 12 13 14 15 17 18 20 18 Croce - -
CRONACHE di NAPOLI
Attualità Lunedì 12 Aprile 2010
3
EMERGENZA Gino Strada Marco Garatti Matteo Dell’Aira Matteo Pagani Gauzzugli Bonaiuti

AFGHANISTAN

LA SITUAZIONE

Il fondatore dell’associazione: vogliono togliere di mezzo un testimone prima di avviare l’offensiva militare

Emergency, in arresto 3 medici: Gino Strada alza la voce


Gli operatori sono stati arrestati dal governo Karzai ma si parla di rapimento
di Dario De Rossi ne”. Ma, ha aggiunto, in ogni ospedale di Emer- tati venivano rispettati. Anche quando c’era il regi-
gency ci sono cartelli con scritto “Niente armi”. me filo-sovietico, i mujaddin, che oggi sarebbero
AFGHANISTAN - “I nostri medici sono stati “Qualcuno ha messo in piedi questa montatura chiamati ribelli, venivano portati in ospedale, curati
rapiti dalla polizia del governo Karzai, quel gover- perché vuole che Emergency, un testimone scomo- e riaccompagnati da dove erano venuti. Oggi tutto
no difeso dalla coalizione internazionale di cui fa do, lasci l’Afghanistan. Il regista non è solo afgha- questo non è possibile. Abbiamo chiesto un corri-
parte anche l’Italia”. Sono durissime le accuse di no. E’ iniziata una guerra preventiva prima di dare doio umanitario per evacuare i feriti ma loro hanno
Gino Strada, fondatore di Emergency, che ha tenu- il via a un’offensiva militare in quelle regioni - fatto un cordone, che chiamano stranamente sanita-
to una conferenza stampa a Milano sull’arresto dei afferma Strada -. E’ scattata una guerra a un ospe- rio, che non consente di farli arrivare a una struttu-
tre operatori dell’organizzazione umanitaria in dale: la cosa non mi sorprende perché la logica ra sanitaria”. Emergency ha poi fornito le genera-
Afghanistan. “Stiamo ancora aspettando di riceve- della guerra è diversa dalla nostra. Nella guerra un lità dei tre arrestati. Marco Garatti, chirurgo, è nato
re comunicazioni ufficiali. Si tratta di un’aggressio- ospedale è qualche cosa di strano e di anomalo per- a Brescia il 16 aprile 1961. Dal 1999 collabora con
ne grottesca e ingiustificata che non trova una spie- ché cura e cerca di salvare le vite invece di distrug- Emergency e dal 2009 ricopre il ruolo di coordina-
gazione razionale - afferma -. Le accuse mosse al gerle”. Emergency - spiega - fa vedere “i risultati tore di progetto. Matteo Dell’Aira, infermiere, è
nostro personale sono approssimative e grottesche. della cosiddetta guerra al terrorismo: il 40% dei nato a Milano l’1 settembre 1969. Dal 2000 lavora
Spero che l’Italia reagisca e ci sia il sostegno dei feriti sono bambini al di sotto dei 14 anni”. Il fonda- con Emergency e dal febbraio 2010 è responsabile
cittadini italiani”. Strada equipara l’arresto dei tre tore di Emergency ha quindi spiegato che in Afgha- medico del centro di Laskhar Gha. Matteo Pagani
operatori a un rapimento: “Quando qualcuno viene nistan sono state eseguite in questi anni 60mila visi- Gauzzugli Bonaiuti è nato a Roma il 12 novembre
arrestato ci sono comunicazioni ufficiali, gli viene te ambulatoriali e ci sono stati 10mila ricoveri: 1981. Dal novembre 2009 collabora con Emer-
dato il diritto di vedere un avvocato e vengono “Abbiamo curato feriti grazie al rispetto delle con- gency in qualità di responsabile logistico ammini-
mosse accuse specifiche. In questo caso c’è stato un venzioni internazionali. Fino a poco tempo fa i trat- strativo dell’ospedale Laskhar Gha.
prelevamento di persone, come nella peggiore tra-
dizione terroristica”. E viene il dubbio, ha aggiunto,
Esclusa l’ipotesi del guasto. Rimpatriata a Varsavia la salma di Kaczynski: due minuti di silenzio in Polonia
che le forze italiane in Afghanistan potessero essere
a conoscenza degli arresti. Quindi ha ribadito il I fatti del giorno
coinvolgimento del comando Nato, che in un primo
tempo aveva smentito di aver partecipato al blitz:
“C’è un video che mostra i soldati britannici dell’I-
saf non solo fuori dall’ospedale per un cordone di
protezione, ma anche all’interno”. Cecilia Strada,
Disastro aereo, esaminate le scatole nere
RUSSIA (Simone Santomartino) - Nessun gua- tragedia è rimasto ucciso il presidente polacco
DALL’ITALIA...
presidente di Emergency, ha quindi ricordato che in sto tecnico nel Tupolev 154 che si è schiantato Lech Kaczynski (nella foto) e buona parte della Milano
un contatto telefonico subito dopo aver appreso del- sabato a Smolensk in Russia: il capo della com- élite politica, militare e finanziaria di Varsavia.
l’arresto, era stato spiegato che i tre italiani (più sei missione d’inchiesta creata da Mosca ha dichiara- C’erano 97 persone a bordo, nessuno è sopravvis- Omicidio Carrus, fermati tre giovani: uno è minorenne
operatori afghani) erano stati prelevati dai servizi to che l’analisi delle conversazioni tra i piloti del- suto. La Polonia è in silenzio.
segreti locali, ma che al cellulare di uno degli arre- l’aereo presidenziale polacco e i controllori di Auto ferme, pedoni immobili, MILANO - I sostituti procuratori della Procura ordina-
stati ha risposto un soldato inglese. “L’Italia fa volo permette di escludere l’ipotesi dell’incidente silenzio: domenica la Polonia si è ria e di quella per i minori hanno emesso tre provvedi-
parte della coalizione internazionale ed è in Afgha- per un problema al velivolo. Gli esperti russi e fermata per due minuti a mezzo- menti di fermo a carico dei presunti responsabili dell’uc-
nistan con tremila soldati per cui paghiamo circa polacchi stanno esaminando le scatole nere. «Le giorno per rendere omaggio al cisione della vedova Maria Rosanna Carrus, di 71
due milioni di euro al giorno nonostante la situazio- registrazioni delle comunicazioni vocali e dei dati presidente Kaczynski e alle altre anni, assassinata durante un tentativo di rapina e succes-
ne del nostro Paese - ha detto Strada -. Ogni giorno sono state consegnate a un laboratorio dove, alla 96 vittime dell’incidente aereo. Le sivamente bruciatata a Siliqua (Cagliari) nel tentativo di
due milioni di euro dello Stato italiano vanno per presenza dei rappresentanti della Procura polacca, televisioni hanno mostrato diverse cancellare le tracce. Sono due diciottenni e un 17enne.
proteggere il governo afghano che arresta o rapisce è cominciato il lavoro di analisi» spiega il ministe- località del Paese, con cittadini
personale italiano. Fossi un politico ci farei sopra ro dei Trasporti di Mosca. Bisogna valutare se
davvero i piloti polacchi del Tupolev 154 non
immobili e in assoluto silenzio al
suono delle sirene. Riuniti davanti
Firenze
una bella riflessione, è una storia contraddittoria”. Primavera marcia indietro, domenica di pioggia in Toscana
Alla domanda come possano essere entrate le armi hanno dato retta alla torre di controllo russa e alla sede del Parlamento, membri del governo,
nell’ospedale, Strada spiega: “Se qualcuno di noi nonostante la nebbia si siano azzardati nell’atter- deputati e senatori hanno acceso candele in ricor-
raggio fatale. In base alle prime ricostruzioni, la do delle vittime. Gli abitanti di Varsavia hanno FIRENZE - Primavera marcia indietro. Seconda dome-
volesse introdurre una pistola in un qualsiasi ospe- causa diretta dello schianto sono state le cime partecipato numerosi al silenzio davanti al palazzo nica di aprile con pioggia in diverse regioni della peniso-
dale italiano lo potrebbe fare in dieci minuti. C’è degli alberi nascoste dalla scarsa visibilità: un’ala presidenziale davanti a un tappeto di fiori, deposti la: precipitazioni sparse e diffuse, anche a carattere di
sempre la possibilità di corrompere qualcuno e che del velivolo vi sarebbe rimasta incastrata. Nella fin dalle prime ore di sabato. rovescio o temporale localmente di forte intensità, hanno
qualcuno la depositi al momento della perquisizio- caratterizzato la domenica in Toscana, Umbria occiden-
tale e zone interne e montuose di Lazio ed Abruzzo.

Bollettino di guerra: 20 vittime e 800 feriti. Il portavoce del premier Vejjajiva: “Ribelli armati di lanciagranate, kalashnikov, bombe. L’esercito si è difeso” Milano
Un video incastra il ladro 80enne, arrestato dalla polizia

Scontri in Thailandia, il governo: usati proiettili di gomma BANGKOK (Claudio Traiano) - vamente circondato la sede di
MILANO - Si vede un uomo che entra in banca, anzia-
no, abito scuro, passo lento. Non fa operazioni allo spor-
tello, ma si guarda intorno, studia i clienti, si siede un
attimo, poi all’improvviso si allontana. Sono le immagi-
ni riprese dalla telecamera all’interno della banca all’in-
VIBO VALENTIA Mentre il bilancio delle vittime
degli scontri a Bangkok è salito a
Thaicom, la società dal cui satel-
lite passa la trasmissione del
crocio tra viale Lunigiana e via Melchiorre Gioia. Grazie
a queste immagini, è stato incastrato il ladro 80enne.
L’Affruntata di Sant’ Onofrio, 20 morti (16 sono civili, tra loro
un reporter giapponese della Reu-
ters) e oltre 800 feriti, il governo
‘Canale del popolo’ oscurato
dalle autorità, alla periferia nord
di Bangkok. Secondo il reporter
Roma
Pedofilia, Misericordie si stringe attorno al Papa
il vescovo alle cosche: convertitevi giustifica la dura reazione dell’e-
sercito parlando di legittima dife-
sa. I soldati avrebbero usato solo
di una tv locale, ci sono stati taf-
ferugli con le forze di polizia
schierate a difesa del complesso, ROMA - C’erano anche rappresentanti delle Misericordie
di Italia (volontari nel pronto soccorso) che stamani a
proiettili di gomma (ma nei muri teatro di scontri già venerdì.
sono ben visibili fori di proiettili Mentre Bangkok conta le vittime Castel Gandolfo, in occasione della festa della Divina
veri), mentre le camicie rosse - di quello che è stato ribattezzato Misericordia, per rendere omaggio a Benedetto XVI e
ha dichiarato il portavoce del ‘Bloody Saturday’, nella capitale “per stringersi attorno al Papa - si spiega in una nota -, in
primo ministro Abhisit Vejjajiva governo, ha aggiunto, ha intanto sono parzialmente riprese le questo momento particolare, che lo vede al centro di inau-
in tv - erano armate di “lancia- ordinato alle truppe di far ritorno corse della metropolitana soprae- diti e intollerabili attacchi”.
granate M79, kalashnikov, bombe alle proprie basi, rimanendo in levata Skytrain, sospese sabato.
a mano e altre armi artigianali”. allerta per ulteriori operazioni se Quattro stazioni del centro, nella Palermo
Panitan Wattanayagorn, che ha saranno necessarie. Ma anche zona occupata dai manifestanti, Festeggia la fine dei domiciliari ma provoca una rissa, preso
confermato il bilancio di 4 morti oggi intere zone della capitale rimangono però chiuse. Intanto
e 200 feriti tra i soldati, ha riba- sono in mano alle camicie rosse e sono stati liberati i cinque soldati PALERMO - Per festeggiare la fine degli arresti domiciliari
dito che l’esercito ha agito si temono nuovi scontri. E’ in presi in ostaggio sabato dalle ha pensato di brindare insieme alla ragazza ed al fratello. Ma i
seguendo le regole di ingaggio e programma anche una veglia di camicie rosse: hanno ferite e livi- fumi dell’alcool lo hanno fatto litigare su un autobus della linea
VIBO VALENTIA - Si è possibilità di portare le sta- sparando solo per autodifesa, preghiera per le vittime. Alcune di, ma non sono in condizioni urbana con un cittadino extracomunitario e in fine ha aggredito
ripetuto, in un clima all’in- tue dei santi ad esponenti negando l’uso di proiettili veri. Il migliaia di ribelli hanno poi nuo- gravi. i poliziotti intervenuti per sedare la lite. E’ accaduto a Palermo,
segna del no alle cosche e ricollegabili alle cosche dove e’ stato arrestato Giuseppe Geraci di 19 anni.
di grande commozione, a locali, volute dal vescovo
Sant’Onofrio, circa 3 mila di Mileto, Luigi Renzo, INCIDENTE SULL’OLIMPICA
anime in provincia di Vibo l’autorità religiosa ed il DAL MONDO...
Valentia, il rito secolare parroco del paese, Don E’ il nipote di Amintore Fanfani: la sua minicar è uscita di strada. La madre: “Si faccia l’autopsia”
dell’Affruntata. La cerimo- Franco Fragalà avevano Londra
Morto il figlio di Donatella Papi
nia religiosa, che simbo- sospeso la cerimonia.
leggia l’incontro tra San “Convertitevi. Gesù è Il primo suicidio politico della campagna elettorale
Giovanni Battista, la morto e risorto anche per
Madonna addolorata ed il voi. E anche per voi si LONDRA - Il primo suicidio politico via Twitter
Cristo risorto, era stato devono spalancare le porte delle elezioni britanniche è già avvenuto. Appena
ROMA - Jacopo Fanfani, di 17 morto durante il trasporto in quattro giorni dopo l’annuncio ufficiale del voto, fis-
sospesa domenica scorsa, del Sepolcro per la gioia e
giorno di Pasqua (in cui l’amore” ha detto il vesco- anni - nipote di Amintore e ospedale. Donatella Papi ha sato per il 6 maggio, la campagna elettorale di Stuart
usualmente si svolge), vo di Mileto, monsignor figlio di Donatella Papi (nella chiesto che sia fatta l’autopsia MacLennan, candidato del partito laburista per la cir-
dopo che nella notte prece- Luigi Renzo, nell’omelia foto), la donna che recentemente sul cadavere del figlio Jacopo. coscrizione di Moray in Scozia, si è conclusa con la
dente la ‘ndrangheta aveva seguita alla cerimonia reli- ha sposato in carcere Angelo “La morte di mio figlio - ha sospensione dal partito.
sparato alcuni colpi di giosa. Monsignor Renzo Izzo, uno dei mostri del Circeo - detto la donna - è un sacrificio
arma da fuoco al cancello ha inteso rivolgere un è morto la scorsa notte in un per la patria. Da anni eravamo Parigi
della casa del priore della “saluto di pace anche a incidente stradale avvenuto nella sotto ricatti e pressioni. Proprio Le cabine telefoniche si convertono a internet
confraternita del Santissi- chi ha preso una via devia- capitale. Secondo quanto si è ieri ho consegnato alla polizia
mo Rosario, Michele ta. Credete a Gesù per appreso, il giovane si trovava, postale una denuncia per gravi PARIGI -In Italia rischiano di sparire, in Francia si
Virdò, che da sempre allontanare la vostra vita intorno alle tre di notte, a bordo minacce e rischi per la mia per- convertono all’online. Le cabine telefoniche del futuro
organizza la cerimonia. A dal male e dalla violenza. di una minicar sull’Olimpica di sona, per mio marito e per i miei funzionano un po’ come un gigantesco smartphone:
seguito dell’episodio di Oggi è la domenica della Roma, all’altezza del Foro Itali- familiari. Ho chiesto, in relazio- touch screen, accesso (gratuito) ad internet e applicazio-
intimidazione, dovuto misericordia e del perdo- co, quando improvvisamente la ne alla morte di mio figlio, che ni. I costi sono gli stessi delle vecchie cabine: 49 cente-
all’applicazione di alcune no” ha concluso monsi- piccola auto si è ribaltata ed è siano eseguite l’autopsia ed simi per 3 minuti di conversazione con i numeri fissi sul
direttive che vietavano la gnor Renzo. uscita di strada. Il giovane è indagini rigorose”. territorio nazionale, 99 centesimi verso i cellulari.
4 Lunedì 12 Aprile 2010
Campania CRONACHE di NAPOLI

La scena La paura Avellino


La vittima è rimasta La 14enne non è riuscita Incidente stradale,
sola in cucina neanche ad urlare: il rapporto il centauro ha la peggio
con ‘l’amico di famiglia’ non è stato consumato fino in fondo
Sul posto la Benemerita
MARCIANISE

La giovane è riuscita a raccontare tutto alla madre che ha dato il via alle indagini delle forze dell’ordine

Violenza su una ragazza, preso un 41enne


Ha provato di abusare di una ragazzina di 14 anni: spedito dietro le sbarre
di Vittorio Petraroli però scagliato contro la piccola vit- BENEVENTO - Nella tarda mattinata
tima non lasciandole via di scampo. AVELLINO odierna sulla Strada Statale 91 Valle
MARCIANISE - E’ rimasto da Una volta bloccata, la bimba ha Sele nel comune di Flumeri, in località
solo con lei per pochi minuti. Giu- dovuto subìre le attenzioni morbose San Pietro, per cause in corso d’accer-
sto il tempo di rovinarle la vita, di di quell’uomo troppo più grande di Sotto sequestro un’azienda irpina. In azione la Benemerita e il Dipartimento di Prevenzione dell’Asl tamento da parte dei carabinieri della
trasformarla in pochi secondi da lei. La piccola vittima, ancora sotto Stazione di Flumeri, guidati dal Mare-
bambina ingenua a ragazza cresciu-
ta troppo in fretta. Lui, quarantuno
anni, amico di famiglia praticamen-
te da sempre, l’aspetto ed i modi di
persona affidabile e garbata. La
choc, non ha trovato la forza di
ribellarsi così come non ha trovato
la forza di gridare. Ha aspettato di
uscire da quella casa per poi confi-
darsi con la madre. Un racconto da
Scarica acque reflue abusivamente, nei guai
ARIANO IRPINO - I Carabi- di inizio attività sanitaria., oltre
sciallo Capo Domenico Fischietto, si è
verificato un incidente tra un motoci-
clo Kawasaki Z1000 condotto da
S.P.A. 34enne operaio del luogo e una
Ford Escort SW condotta da A.R.
persona ideale alla quale affidare brividi quello che la donna ha nieri della Stazione di Ariano che delle autorizzazioni allo sca- 53enne operaio del luogo. Ad avere la
una figlia di neanche quattordici dovuto ascoltare dalla voce della Irpino, guidati dal Maresciallo rico delle acque reflue di lavora- peggio il centauro. Sul posto immedia-
anni, per stare senza pensieri, per piccola figlia. Ed è stata proprio la Capo Antonello Marangelli, zione. I locali in cui venivano tamente si sono portati i Carabinieri
avere la mente tranquilla mentre madre a dare il via alle indagini che con personale del Dipartimento depositati i prodotti ortofruttico- della Stazione di Flumeri e personale
prendi un caffè con un’amica. hanno permesso di arrestare Di di Prevenzione dell’ASL, a li, inoltre, erano in pessime con- dell’Aliquota Radiomobile della Com-
Adesso l’accusa nei confronti di Giovanni: la donna ha preso la seguito della denuncia presentata dizioni igienico-sanitarie. Da qui pagnia di Ariano Irpino, nonché perso-
Francesco Di Giovanni (nella foto figlia e si è recata immediatamente nale del 118 che ha provveduto a tra-
in alto), nato a Caserta ma residente negli uffici della Questura di Caser- dai cittadini di Casalbore ai il sequestro di circa 20mila chi-
Carabinieri di Montecalvo, gui- logrammi di patate, 2 confezio- sportare i coinvolti presso il nosoco-
a Marcianise, è gravissima: l’uomo ta dove ha sporto denuncia agli mio arianese. Qui i medici hanno dia-
deve rispondere del reato di violen- uomini della Squadra volante del- dati dal Maresciallo Capo Vin- natrici e imbustatrici e di un gnosticato a S.P.A., un politrauma, la
za sessuale aggravata ai danni di l’Ufficio prevenzione generale e cenzo Vernucci, e al sindaco nastro trasportatore, macchine frattura del polso destro, alcune ferite
una minore di quattordici anni. L’e- soccorso pubblico che, raccolta la Raffaele Fabiano, hanno sco- che servivano al legale rappre- lacero contuse al ginocchio e alla
pisodio che ha portato al suo arresto testimonianza della donna, hanno perto che la schiuma presente nel sentante della società per svolge- gamba destra, nonché la lussazione
ha preso il via nel pomeriggio di dato il via alle attività. Compiuti i fiume Miscano era il risultato di ortofrutticoli. Immediatamente re la sua attività. I Carabinieri, al della spalla sinistra, guaribili in 30
sabato quando la madre della picco- primi accertamenti tecnici sulla uno scarico di reflui da ciclo di personale del dipartimento di termine del controllo, hanno giorni. Il centauro, a scopo precauzio-
la insieme alla figlia si è recata nel- minore (con le dovute precauzioni lavorazione immessi da una fab- prevenzione dell’Asl di Avellino deferito il legale rappresentante, nale, è tuttora ricoverato presso ospe-
l’appartamento nel quale vive Di che il caso richiedeva) hanno rac- brica alimentare in un torrente ha ispezionato l’azienda, mentre un 40enne, alla Procura della dale civile Ariano Irpino. I Carabinieri,
Giovanni per una visita di cortesia colto una serie di elementi di colpe- affluente del fiume. I militari, personale dell’ARPAC ha prov- Repubblica di Ariano Irpino per dopo essersi assicurati che i coinvolti
alla famiglia del quarantunenne. Le volezza nei confronti del quarantu- dopo aver effettuato un sopral- veduto ad analizzare campioni di aver scaricato i reflui da ciclo di non erano in pericolo di vita, aver atte-
donne si sono soffermate in sog- nenne. Tutti elementi di prova che so che il centauro fosse stato trasporta-
giorno a conversare mentre la hanno trovato riscontro nelle luogo alla presenza del primo acqua. I Carabinieri hanno così lavorazione di prodotti ortofrutti-
cittadino casalborese lì dove era scoperto che i locali utilizzati coli in un affluente del fiume to presso l’ospedale arianese e aver
bimba è rimasta da sola in cucina dichiarazioni rese dalla vittima e da visto che i documenti di circolazione e
con ‘l’amico di famiglia’. E’ stato sua madre. Quando tutto è stato stata segnalata la schiuma color dall’azienda per il deposito e la Miscano e per aver realizzato il
avorio, hanno osservato il corso trasformazione di prodotti orto- capannone adibito ad attività di guida erano in regola, hanno ricostruito
allora che l’uomo, approfittando chiaro, la polizia si è recata nell’a- la dinamica di quanto accaduto e
dell’ingenuità della bambina, ha bitazione di Di Giovanni e lo ha del fiume, scoprendo che quella frutticoli erano privi di autoriz- deposito e trasformazione senza hanno provveduto a inviare copia degli
abusato sessualmente di lei. Non tratto in arresto per poi rinchiuderlo sostanza proveniva da un’azien- zazione amministrativa, certifi- le autorizzazioni previste dalla atti redatti alla Procura della Repubbli-
sarebbe però riuscito a consumare nella casa circondariale di Santa da di trasformazione di prodotti cato di agibilità e dichiarazione legge. ca di Ariano Irpino.
fino in fondo il rapporto. Si sarebbe Maria Capua Vetere.

AVELLINO Sequestrati un fucile da caccia Beretta, un revolver e 82 proiettili: finiscono nei guai in due
I fatti del giorno
Benevento
Premio Strega, record di candidature presentate
Armi, denunce e sequestri per detenzione illegale
A V E L L I N O - I carabinieri della
BENEVENTO - Bisognerà aspettare ancora qualche gior- Compagnia di Avellino hanno effet- Premiata anche Salerno, bocciata Caserta
no, fino a mercoledì prossimo con l’annuncio a Benevento tuato alcuni controlli per il controllo
del comitato direttivo, per sapere chi sono i dodici autori
candidati al 64/mo Premio Strega. Ma di sicuro questa edi-
zione sara’ ricordata per il record di candidature presentate,
arrivate ai venti nomi. Finora la media si aggirava fra i dodi-
sul regolare possesso e sulla corretta
custodia delle armi comuni da sparo
da parte di persone che hanno titolo
Raccolta differenziata, Avellino promossa
AVELLINO - A che punto è la rac-
per detenerle. Il servizio è finalizzato
ci, tredici autori presentati e non era mai stato superato il al controllo effettivo dello stato di colta differenziata in Campania?
numero di quindici titoli, registrato l’anno scorso. ‘conservazione’ delle armi e al con- Dopo l’emergenza rifiuti del 2008,
trollo della rispondenza numerica e con i cumuli della spazzatura che
qualitativa tra quanto denunciato raggiungevano i primi piani degli
San Bartolomeo in Galdo all’autorità di pubblica sicurezza e edifici di Napoli e provincia, la ver-
Rubati 6 cani da caccia, indagano i carabinieri quanto effettivamente detenuto in gogna dinanzi al mondo intero, i
casa. Alla fine della giornata, a fronte danni ambientali e i rischi per la
SAN BARTOLOMEO IN GALDO - Sei pregiati salute di milioni di cittadini, gli arre-
cani da caccia sono stati rubati nella notte a San dei numerosi controlli fatti nei vari
comuni dell’hinterland avellinese, sti e i processi, la regione piu’ spor-
Bartolomeo in Galdo (Benevento). Il proprietario,
un uomo di 66 anni ha denunciato l’accaduto ai sono state 2 le persone denunciate e 3 ca d’Italia, ha recuperato il tempo
carabinieri della locale stazione. I militari stanno le armi sequestrate. Una prima irrego- perduto e il passo con il resto d’Ita-
svolgendo indagini per cercare di risalire agli autori larità si è registrata nel Comune di lia? Vediamo. In base ai dati forniti
dell’insolito furto ma soprattutto per recuperare i 6 Solofra, dove un uomo del posto di 47 dall’Osservatorio regionale sui rifiu-
animali. anni è stato deferito in stato di libertà posizione amministrativa, anzi le ha ti dell’assessorato all’Ambiente
alla Procura della Repubblica presso spostate dalla vecchia residenza pater- della Regione Campania, al 31
il Tribunale di Avellino per il reato di na al suo nuovo domicilio. Un caso dicembre 2008, la differenziata nel- dicembre del 2008, era solo al 18,68.
Avellino illegale detenzione di armi comuni da analogo si è registrato anche a Sum- l’ambito dell’intera regione era al Peggio, molto peggio, aveva fatto la
Incassa gli acconti e sparisce con un milione e mezzo di franchi sparo. A casa dell’uomo, infatti, sono monte, dove una donna di 52 anni è 22,23 %. Meno di un quarto, dun- provincia casertana: appena il 13,24.
stati trovati un fucile da caccia Beret- stata deferita allo stesso modo alla que, un dato certamente non incorag- A far salire i numeri per fortuna ci
AVELLINO - La cifra è notevole, sembra circa un ta e una pistola del tipo revolver, Procura della Repubblica di Avellino, giante. Ma, il dettaglio e’ allarmante, hanno pensato le altre tre province:
milione e mezzo di franchi. Spariti nel nulla. La vicen- complete del relativo munizionamento giacché trovata in possesso di un fuci- se si esaminano ad una ad una le cin- Salerno, Avellino e Benevento. Nel
da ha per protagonista il responsabile di una impresa per complessivi 82 proiettili. Le armi, que province campane. Emerge subi- dettaglio, la provincia salernitana
di costruzioni di Lugano che, incassati dal Cantone le da caccia del tipo doppietta, appar-
in realtà, appartenevano al padre tenuto all’ormai defunto padre e che, to un dato choc e cioe’ che Napoli e con un 39,66 per 100, quella avelli-
Ticino gli anticipi sui lavori di ristrutturazione delle Caserta, sono la palla al piede della nese con un 36,77 e la beneventana
Scuole Medie di Morbio Inferiore, è scomparso dalla ormai defunto, ma l’uomo non ha mai anche in questo caso, non era stato né
provveduto al loro regolare versamen- versato, né regolarizzato in alcun ‘differenziata. Napoli, infatti, al 31 con un 26,58.
circolazione lasciando nei pasticci ben tre ditte subap-
paltatrici. to o alla regolarizzazione della loro modo.

Salerno Nell’occhio del ciclone una ditta del beneventano. Gli investigatori non esclusono il movente estorsivo Salerno - La rissa in città
Movida violenta a Largo Campo,
Auto in un canale, intervengono i vigili del fuoco
SALERNO - Una decina nella notte gli interventi dei Vigi-
li del Fuoco a Salerno e provincia. Alle 23 i caschi rossi
sono intervenuti in Via San Leonardo dove aveva preso
fuoco un’insegna luminosa. L’intervento più rilevante a
Torrioni, in fiamme un escavatore
TORRIONI - La dinamica dell’episodio sembrerebbe
la polizia denuncia un giovane
SALERNO - Sabato notte movimentato in pieno
Pontecagnano in Via Abate Conforti per un incidente stra- ricalcare lo schema del più classico degli atti estorsivi. centro a Salerno. Due giovani, per cause ancora
dale. Sul posto anche un autogrù per recuperare un’auto Una latta in plastica contenente benzina ed ecco il in corso di accertamento sono venuti alle mani.
finita in un canale di irrigazione ma senza conseguenze mezzo escavatore trasformarsi nella notte in una torcia Tra i due schiaffi, pugni e
gravi per il conducente. metallica rovente. E’ accaduto nella notte a Torrioni calci. La lite è avvenuta intor-
dove è andato distrutto dalle fiamme un escavatore di no alle 3 a Largo Campo, abi-
una ditta di Benevento che stava eseguendo lavori di tuale ritrovo della movida
Lauro abbattimento della vecchia casa comunale. Sul posto salernitana. Alcuni cittadini
Aggredito perché meridionale, preso il responsabile sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di hanno segnalato la zuffa alla
Mirabella Eclano e personale del distaccamento Vigili questura. Giunti sul posto i
LAURO - Era stato aggredito a Codogno, nel lodigia- del Fuoco di Avellino che, una volta domate le fiam- poliziotti hanno denunciato
no, per la sola ‘colpa’ di essere ‘meridionale’. La vitti- me, hanno appurato la natura dolosa dell’incendio: i uno dei due giovani a piede
ma dell’increscioso episodio verificatosi un mese fa è
il giovane docente originario di Lauro, Giacomo Cor- militari infatti hanno ritrovato nei pressi del mezzo libero per lesioni. Il sabato
bisiero, da qualche tempo trasferitosi nel Nord Italia pesante una bottiglia in plastica contenente residui di sera è uno dei pochi momenti
per motivi di lavoro. I Carabinieri della Stazione di liquido infiammabile. Sebbene in prima battuta non di svago per gli studenti del salernitano, eppure
Codogno hanno identificato e denunciato alla Procura sembra emergere il movente estorsivo, le indagini pro- gli episodi di violenza sono molto frequenti.
della Repubblica di Lodi l’autore di quell’aggressione, seguono a 360 gradi per dare un nome agli autori del- Importante il monitoraggio delle forze dell’ordine
il 29enne di Codogno R. S. . l’atto intimidatorio. per controllare la situazione.
S.S. Sannitica km. 19,800 - 81025 Marcianise - Caserta - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165

CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI


S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Lunedì 12 Aprile 2010


CRONN ACHE
apoli
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 5

WEEKEND PERCORSI CULTURALI PORTO


Visite guidate al teatro San Carlo Tra gli scali crocieristici quello partenopeo
DI PRIMAVERA ed iniziative per riscoprire la storia della città è al terzo posto nella classifica nazionale

Napoli, boom di turisti


Pieni i bed&breakfast
Agriturismi affollati. Itinerari ‘a spasso’ nel tempo
di Loredana Lerose una posizione rilevante nel panorama
L’iniziativa NAPOLI - Il boom di turisti registrato
crocieristico del Mar Mediterraneo.
Complice l’offerta di itinerari turistici
nella settimana di Pasqua e che ha fatto
ben sperare per il turismo campano è I DATI straordinari, come Sorrento, Pompei, le
vicine isole e tutto il centro storico della
stato confermato anche in quest’ultimo città. L’Autorità Portuale per rispondere
week end. E’ stato registrato, infatti, un al meglio alle crescenti domande di
buon numero di presenze, con l’80% ormeggio delle navi da crociera sta cer-
delle camere occupate nelle principali cando di sviluppare un’adeguata strate-
strutture alberghiere della Campania, gia dell'accoglienza. A cominciare dalla
situazione del tutto inversa a quello che riqualificazione urbanistica del water-
avveniva l’anno scorso nello stesso perio- front e dall’utilizzo del porto di Castel-
do. I dati raccolti dall’Ept di Napoli parla- lammare come porto integrante. Per la
no anche della ripresa del turismo scola- capitale partenopea si prospetta la possi-
In Campania stico. Come ha più volte sostenuto la bilità di offrire a chi rimane a terra di
Confesercenti la situazione è entusia- godere della vista di enormi quartieri
la settimana smante anche per quanto riguarda i galleggianti, con tanto di balconi e attici
bed&breakfast e il comparto puntati su Vesuvio e città. Per
della cultura ricettivo extralberghiero campa- L’80% delle camere offrire ai turisti stimoli sempre no le due attrici a condurre il pubblico CENTRO STORICO
no. Da Salerno, la Coldiretti parla nuovi ed appassionanti ecco che alla scoperta delle affascinanti geografie
NAPOLI (l.l.) - Tutto
pronto per venerdì 16
aprile quando inizierà
di un trend positivo per gli agritu-
rismi tanto che il flusso di turisti
che continuano a scegliere tali
occupate durante le feste
pasquali rende ottimisti
il San Carlo di Napoli mette in
scena percorsi guidati tra la sto-
ria, le leggende e i miti del Mas-
dei luoghi simbolo del Teatro di San
Carlo, in una visita che comunicherà l’e-
mozione di un luogo unico al mondo per
Rione Sanità,
la ‘settimana della cul-
tura’. Quest’anno,
visto il successo riscos-
strutture resta alto. Anche a
Caserta gli agriturismi la fanno
da padroni, mentre gli albergatori
gli albergatori che parlano
simo partenopeo. ‘Il San Carlo a
spasso nel tempo: storia, leggen-
de e miti di un protagonista’ è il
fascino e bellezza. Tra realtà e fantasia,
attraverso lo stimolante gioco di una reci-
ta itinerante. Napoli premia i turisti che
alla scoperta
so in passato, abbrac- sperano in un incremento di pre- di presenze in crescita titolo delle nuove visite guidate
cerà ben due fine setti-
mana, dieci giorni per
andare in giro in Cam-
senze con l’arrivo della stagione
estiva. Tra i porti crocieristici
quello di Napoli si è piazzato al terzo
alla scoperta dello storico Teatro
napoletano. Il viaggio, per gli
appassionati, nel cuore del San Carlo è
vogliono apprezzarne le meraviglie rega-
lando nuovi scenari e opportunità diverse.
Il turismo è in ripresa e la città cerca di
mostrarsi all’altezza delle aspettative di
della necropoli
pania curiosando gratis sintetizzato attraverso una scrittura NAPOLI (lor.ler.) - I napoletani
posto nella classifica nazionale con 530 chi sceglie di visitarla ed ammirarne bel- riscoprono il centro storico della città
fra musei, monumenti e approdi nel 2010. Sono previsti oltre un drammaturgica realizzata da Laura lezze architettoniche e storia immergen-
siti archeologici statali. tra bellezze sommerse e vicoli carat-
milione di sbarchi di sulle banchine del Valente ed affidata all’interpretazione di dosi totalmente nei sapori e negli odori di teristici. Due le iniziative dedicate ai
L’iniziativa su scala molo Angioino che continua a conservare Sara Missaglia e Roberta Astuti. Saran- una Napoli che torna a farsi amare.
nazionale conterà più visitatori stranieri e agli stessi cittadi-
di 2900 eventi correlati, ni, legate al cuore di Napoli, che si
organizzati nelle diver- sono svolte ieri. Una legata ad un per-
se regioni. In arrivo corso fotografico svoltosi tra piazza
una valanga di spot, Dante, San Gregorio Armeno, piazza
che per la prima volta Passeggiata San Domenico, San Biagio dei librai
e Tribunali dedicato agli appassionati
andranno anche sui
media internazionali, dei cani di foto. L’evento organizzato dall’as-
sociazione Nocomment ha avuto
compresa forse Al
Jazeera. Al centro della cittadini come tema centrale ‘Il centro antico
di Napoli, scatti tra i decumani’, per
campagna ad effetto, la
bellissima Pompei. Lo L’iniziativa dare la possibilità a chiunque lo
spot sarà, infatti, pre- patrocinata volesse di visitare
dall’assessore luoghi caratteristi-
sentato giovedì 15 all’Ambiente ci e dar vita a degli
direttamente tra le rovi- ha previsto scatti, veri e propri
ne di Pompei con tanto una raccolta racconti, definiti
di degustazione di pro- firme destinata appunti visivi, in
dotti tipici. Per orien- all’apertura grado di imprime-
tarsi e scegliere tra le di spazi vedi re nella memoria
disparate iniziative, il per i quattrozampe le bellezze di una
direttore per la valoriz- Napoli a volte
zazione, Mario Resca, dimenticata. L’al-
ha annunciato la nasci-
ta di un giornale guida.
SAPORI CAMPANI tra iniziativa, volu-
ta dall’associazione Insolitaguida,
svoltasi ieri e che si ripeterà domeni-
ca 25 aprile, ha visto l’adesione più
che di turisti stranieri, dei napoletani
che si sono messi in marcia tra la
L’annuncio NAPOLI (lor.ler.) - La so carenti o del tutto prive

Concorso Ctp,
dopo il blocco
Villa comunale di Napoli è
stata ieri al centro delle ini-
ziative volte a promuovere
i prodotti agroalimentari di
tradizione campana e la
Per la domenica in Villa di spazi verdi in cui questi
possano passeggiare tran-
quillamente con i proprie-
tari, correre liberi e giocare
con i loro simili. Ieri matti-
Napoli in superfice e la Napoli sotter-
ranea. L’iniziativa, ‘Napoli, sott e
n’gopp’ è nata per raccontare due
volti della stessa città. Quello che è
alla luce del giorno ma nessuno cono-

ritorna il bando
NAPOLI (rc) - E’ pas-
sato un anno da quando
necessità di avere più spazi
verdi per gli amici a quat-
tro zampe. I temi della
valorizzazione delle risorse
in mostra i prodotti ‘doc’ na, la Villa comunale è
diventata punto di ritrovo
per la prima
‘Passeggiata dei
sce, come il quartiere Sanità-Vergini,
e quello che non si vede, la Napoli
sotterranea. “Le adesioni non sono
mancate - ha raccontato Luigia Sali-
no, presidente dell’associazione -
il concorso Ctp è stato
bloccato dopo le denun-
agroambientali del territo-
rio campano insieme a
quelli della qualità dei con-
Stand della Coldiretti nel parco comunale cani cittadini’.
Alla fine della
passeggiata c’è
Al centro abbiamo avuto un gruppo di trenta
persone, il massimo considerando
ce di irregolarità avanza-
te da alcuni partecipanti
sumi alimentari e degli stili in agriturismi. In mostra le ziativa volta a pubblicizza- cati degli agricoltori di stata una raccol- dell’evento che l’ipogeo non può contenerne di
più. Non c’erano turisti ma napoleta-
di vita sono stati promossi mele annurche e di altre re una regione, la Campa- Campagna amica. Grande ta di firme per
e dal consigliere comu-
nale Raffaele Ambrosi-
da ‘Campagna Amica’ e da varietà locali, agrumi, vini nia, in grado di offrire una attenzione anche agli richiedere l’a- un sorteggio ni che noi abbiamo accompagnato
prima da porta San Gennaro, inol-
Coldiretti con la collabora- doc dei Campi Flegrei e grande varietà di percorsi appassionati di animali pertura di aree
no. Seguirono polemi-
che ed un esposto-quere-
zione del Comune. La del Vesuvio, olio extra-ver- turistici legati all’enoga- tanto che l’assessorato verdi dedicate per weekend trandoci nel pittoresco e tradizionale
quartiere della Sanità, arricchendo
Villa comunale è stata lo gine d’oliva sop della peni- stronomia e alle bellezze all’Ambiente del Comune ai cani e a chi li
la alla Procura della
Repubblica. Ora sono
sfondo perfetto all’allesti- sola sorrentina e irpini, il paesaggistiche con più di di Napoli ha patrocinato ama. Una dome- in agriturismi tutto con aneddoti di personaggi
legati a questo quartiere; non dimen-
mento di stand con un’am- miele, i formaggi, i salumi, mille agriturismi, frantoi, una bella iniziativa volta a nica particolare, tichiamoci che il principe Antonio De
riaperti i termini del con- pia varietà di produzioni i pomodorini, gli agrumi, le cantine, malghe e cascine migliorare la vita dei nostri quindi, per tutti
corso pubblico: verranno Curtis, in arte Totò, è nato proprio
agroalimentari tipiche pre- primizie orticole e la frutta ma anche centinaia di mer- cani nelle nostre città, spes- gli appassionati di animali qui. Dopo la parte alla luce del sole
riammessi sia coloro che sentate con diverse degu- di stagione, le conserve di e per i buon gustai che tra
superarono le prove pre- l’itinerario - ha così concluso la Sali-
stazioni per descriverne le melanzane, zucchini, zucca uno stand e l’altro hanno no - è continuato nelle viscere di
selettive sia i bocciati. caratteristiche e la possibi- e le marmellate di limone, potuto godere della piace-
Sarà possibile, inoltre, Napoli con la visita a spettacolari
lità, per i cittadini, di acqui- albicocca, prugne tipiche, e vole compagnia degli ipogei funerari arrivando fino a 12
inoltrare richiesta d’i- starle direttamente dagli tanto altro. Una varietà di amici a quattro zampe
scrizione anche per i metri di profondità. Una visita dell’u-
agricoltori. Al centro della prodotti atta a soddisfare senza farsi mancare la pos- nico scorcio della necropoli greca di
‘ritardatari’ tenendo manifestazione anche un ogni tipo di palato. Un sibilità di riscoprire i sapori
conto dei requisiti validi Neapolis simbolo della raffinatezza
sorteggio per un week end buon successo per un’ini- della bella Campania. delle architetture rupestri delle tombe
fino all’anno scorso.
a camera, testimonianza del livello
culturale ellenistico”.
6 Lunedì 12 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

LA STATISTICA
CORTO CIRCUITO Differenziata: dai dati del Conai e di Legambiente emerge il predominio delle regioni del Nord Italia
AL CARDARELLI
Il fuoco ha bruciato un contatore Rifiuti, aumenta il riciclo ma la Campania è in ritardo
Non è stato necessario evacuare A Salerno è andata la palma di unico
CARTA
i padiglioni e le medicherie ‘Comune riciclone’ del Mezzogiorno Al Sud se ne raccoglie
NAPOLI (rc) - Raccolta diffe- 127 amministrazioni del Sud 1,49 chilogrammi
renziata dei rifiuti avanti tutta, (contro le 71 dello scorso anno) ad abitante contro
con il 2009 anno di svolta gra- e 41 del Centro. A Salerno va la i 2,31 chilogrammi
zie a un tasso di riciclo stimato palma di unico ‘Comune Rici- del Centro e i 5,22
al 62,4%. Ma il quadro che clone’ del Centro-Sud ad aver chilogrammi del Nord
emerge dai dati del Conai, il superato la soglia minima con il
Consorzio costituito da produt- 45,7% di raccolta differenziata.
tori e utilizzatori di imballaggi, Anche la provincia di Salerno si PLASTICA
è quello di un’Italia a due velo- caratterizza come la migliore Nel Sud è raccolta
cità. Dagli standard pro-capite della Campania con il comune in misura minore
di raccolta differenziata per di Bellizzi al primo posto per il della metà di quanto
macro-aree emerge, infatti, il secondo anno consecutivo (con avviene al Nord;
generale ritardo delle regioni il 72,9 % di raccolta differen- per il vetro la proporzione
del Sud. Tra i piccoli comuni ziata). In base alle elaborazioni è di uno a cinque
nelle prime trenta posizioni Conai al Sud si raccolgono 5,12
figurano ben 29 realtà del nord kg di plastica in media ad abi-
est dislocate tra Veneto e Tren- tante contro i 6,87 kg del Cen- 2009), emerge il predominio ta più evidente la supremazia do è importante nella raccolta
tino Alto Adige. Tuttavia anche tro e i 13,74 kg del Nord. Nel del Nord con il Veneto in cima veneta e in particolare della della carta: al Sud se ne racco-
se nell’annuale classifica dei vetro la raccolta media ad abi- alla classifica dei ‘virtuosi’ provincia di Treviso che nelle glie 1,49 Kg ad abitante contro
comuni con migliori perfor- tante è pari a 7,83 kg contro i (64% sul totale dei comuni). prime 15 posizioni vanta ben 13 i 2,31 kg del Centro e i ben 5,22
mance in materia di gestione 15,59 kg del Centro e i 35,19 Segue la Lombardia con il comuni. Luci e ombre, quindi. kg del Nord. E la distanza è
dei rifiuti è sempre il Nord kg del Nord. Anche dai dati 25,2% (389 comuni ricicloni), Perché nel complesso il tasso di anche maggiore nella plastica,
(1112 adesioni) a farla da raccolti da Legambiente nel- il Friuli Venezia Giulia con il riciclo complessivo in Italia nel nel sud raccolta in misura
padrone, anche al Sud e al Cen- l’ambito del concorso promos- 21,9% di ricicloni sul totale e il 2009 e anche nel 2010 appare minore della metà di quanto
tro cominciano ad esserci so per premiare i migliori siste- Piemonte con il 19,5%. Ed è in crescita: del +2,9% nell’anno avviene al Nord e nel vetro,
segnali positivi: hanno superato mi di raccolta rifiuti a livello nella classifica dei Comuni con passato e di +1,3 punti percen- dove la proporzione è di uno a
la soglia d’ingresso del 45% comunale (‘Comuni Ricicloni’ oltre i 10mila abitanti che risul- tuali per quello in corso. Il ritar- cinque.

di Giuseppe Letizia

NAPOLI - Corto circuito in una


Sono intervenuti sul posto i vigili del fuoco che hanno soffocato eventuali principi di incendio

In fiamme una cabina elettrica,


cabina elettrica all’ospedale Car-
darelli ieri mattina: il fumo ha
invaso un corridoio di servizio e
alcune stanze. I vigili del fuoco
hanno spento il rogo sul nascere
e le fiamme non hanno interessa-
to i padiglioni. Solo paura tra i
degenti ed il personale sanitario

panico fuori al pronto soccorso


per la colonna di fumo che si è
alzata dal piazzale interno del
nosocomio intorno alle nove di
mattina. Secondo una prima rico-
struzione, poco prima delle 9
all’interno dell’ospedale Carda-
relli c’è stato un corto circuito in
una cabina elettrica di trasforma-
zione all’esterno del padiglione
del pronto soccorso. Le fiamme
hanno bruciato un contatore. Un
Il fumo ha invaso un corridoio di servizio e alcune stanze dell’ospedale
odore acre ha invaso il piazzale dio. Subito dopo i pompieri della to un corridoio di servizio del Solo spavento tra il personale sanitaria. I vigili del fuoco hanno
nei giardinetti, mentre una colon-
na di fumo denso e nero ha inon-
squadra ‘3B’ del distaccamento
Vomero hanno accertato l’assen-
padiglione e alcune stanze, senza In meno sanitario e i degenti, quando
intorno alle nove della mattina di
lasciato il piazzale dell’ospedale
Cardarelli intorno alle undici e
interessare l’atrio del pronto soc-
dato un corridoio del presidio
sanitario. Immediato l’allarme
za di fiamme. Il rogo era stato
spento sul nascere: danni solo
corso, né le medicherie. In meno
di mezz’ora la situazione è ritor-
di mezz’ora ieri hanno visto una colonna di
fumo nero alzarsi dal piazzale
trenta, dopo aver messo in sicu-
rezza la cabina elettrica. Sul
inviato sia ai vigili del fuoco, che
ai tecnici interni della manuten-
alla centralina elettrica, con un
contatore bruciato. Con ogni pro-
nata alla normalità e non si è reso
necessario sospendere l’attività
la situazione interno dell’ospedale. Ma la
segnalazione tempestiva ai vigili
posto è intervenuta la squadra dei
‘caschi gialli’ s3B’ del distacca-
zione della struttura: questi sono
giunti in poco tempo sul posto e
babilità il principio d’incendio è
stato provocato da un corto cir-
sanitaria, né allontanare gli
ammalati presenti in quel è tornata del fuoco ha permesso un inter-
vento rapido sul posto e il rogo è
mento Vomero. In meno di
mezz’ora, tuttavia, la situazione è
hanno utilizzato un estintore per cuito. Dalla cabina si è sprigiona- momento nel pronto soccorso. stato controllato sul nascere ritornata alla normalità senza
soffocare eventuali inizi di incen- to soltanto fumo che ha interessa- Nessuna corsia è stata evacuata. alla normalità senza conseguenze la struttura bisogno di evacuare.

LA VICENDA SICUREZZA IN CITTA’

L’Arcivescovo di Napoli esprime solidarietà al Pontefice dopo lo scandalo sui preti pedofili: oggi porta una grande croce Rischio attentati,
ma in stazione c’è
Sepe: il Papa si è battuto per far pulizia nella Chiesa
NAPOLI (rc) - Summit straordi- invece un uomo buono, mite e
il deposito bagaglio
NAPOLI (rc) - Napoli è una
nario in Vaticano il 19 aprile pros- generoso. Forse, talvolta, lo è citta a rischio attentanti. La
simo, giorno del quinto anniversa- anche troppo”. Dalle pene di que- città partenopea è considerata
rio del pontificato di Benedetto sti giorni, ha concluso Sepe, “ci da ‘bollino rosso’ perché sede
XVI. Occasione che al Collegio consola il fatto che dopo la Pas- del comando della Security
cardinalizio - guidato dal decano sione arriva sempre la Pasqua di force dei marines, quello delle
Angelo Sodano - offrirà lo spunto Resurrezione”. A Battipaglia, il forze aeree nel Mediterraneo.
per esprimere al Papa “vicinanza e cardinale ha ricevuto sabato sera il A Napoli, inoltre, gli americani
affetto” per gli attacchi di chi lo Premio ‘Testimoni di Santità’ con- hanno una base di sommergi-
accusa di non aver vigilato con più feritogli dall’Associazione Cattoli- bili ed utilizzano il porto. Eppu-
attenzione sui preti pedofili quan- ca Internazionale ‘Tu es Petrus’, re si possono lasciare le vali-
do era prefetto dell’ex Sant’Uffi- che promuove l’omonimo giorna- gie in stazione. La polemica
zio. E a mostrare solidarietà al le on line. Ma non sono solo i car- esplode all’indomani del prov-
pontefice è anche l’arcivescovo di dinali a solidarizzare col Papa. Un vedimento preso a Vicenza.
Napoli Crescenzio Sepe. “Ogni analogo meeting a quello del pros- “Scusi, in stazione c'è un
menzogna contro il Papa è un simo 19 aprile si terrà quasi certa- deposito bagagli?”. “No, que-
nuovo doloroso mente il 16 maggio prossimo in stioni di sicu-
colpo di martello piazza San Pietro su iniziativa rezza”. Così,
“Conosco bene sui chiodi che tra- della Consulta nazionale delle infatti, da ieri si
figgono Cristo in aggregazioni laicali (Cnal), orga- sentono
Benedetto XVI: Croce. E chi crede nismo Cei che raggruppa oltre 70 rispondere le
è un uomo a queste menzogne,
anch’egli ferisce e
sigle, dall’Azione cattolica italiana
alle Acli, dall’Agesci alla Fuci,
persone che
rivolgono la
mite e generoso, addolora grave- dalla Comunità di Sant’Egidio a fatale doman-
mente il Signore”. Focolarini, Cl, Mcl. “Ci ritrovere- da all'ufficio
per nulla freddo Queste le parole mo tutti, con le nostre bandiere e i informazioni.
e distaccato” del cardinale nel-
l’omelia di un
nostri simboli, a piazza San Pietro,
per pregare, per solidarizzare col
Una motiva-
zione che potrebbe sembrare
solenne pontificale I magistrati della Repubblica di Salerno dovranno accertare le responsabilità sull’assenza di alcuni voti Santo Padre e per esprimergli tutta strana (a Padova e a Verona
da lui presieduto ieri a Battipaglia, la riconoscenza per la grande c’è), ma la spiegazione è
in provincia di Salerno. “La verità
- ha affermato l’alto prelato - è che
il Papa, sin da quando era cardi-
Regionali, verbali ritoccati nell’ufficio elettorale prova a cui, con dignità e mitezza,
sta facendo fronte in questi ultimi
“Ordine della Prefettura, per-
ché a Vicenza c’è la base
americana, ed è una città con-
NAPOLI (rc) - Vicenda Picarone- l’Ufficio e dai suoi colleghi Ida avanzato dubbi. E l’ufficio centrale tempi” preannuncia Salvatore
nale, si è sempre battuto per fare Valiante. I magistrati della procura Cubiciotti e Fabio Zunica coa- circoscrizionale aveva verificato Martinez, presidente di Rinnova- siderata da ‘bollino rosso’.
pulizia nella Chiesa. Ed oggi della Repubblica di Salerno hanno diuvati dal segretario Gioacchino che Valiante aveva ottenuto 58 mento dello Spirito, membro del Sono stati tolti anche gli arma-
porta una grande croce a causa ricevuto dai colleghi dell’ufficio Di Martino. Nel documento che preferenze rispetto alle 52 erro- Cnal e uno degli organizzatori del- dietti sul binario”. E a Napoli, o
del fango che gli stanno buttando centrale circoscrizionale del tribu- dispone la correzione del numero neamente riportate nelle tabelle di l'iniziativa varata ieri dopo una anche a Roma? Viene da
addosso”. “Conosco Papa Bene- nale di Salerno gli atti relativi a tale di preferenze a Picarone nella riepilogo. Ma poi erano state esa- riunione della Consulta. La Chie- chiedersi, se il deposito non
detto - ha aggiunto il porporato - vicenda. I magistrati dovranno sezione unica di Furore in ragione minate altre istanze di Valiante sa, dunque, scende in campo per c’è a Vicenza a causa della
da diversi anni, abbiamo sempre accertare se i verbali sono stati di sette voti in luogo di 57, si rac- che man mano hanno scoperto un difendere il Papa, mentre in Vati- base americana, succede lo
avuto un rapporto molto profondo ritoccati nell’ufficio elettorale pres- conta la disputa e i luoghi in cui castelletto di irregolarità. Aperto il cano la tensione è sempre alta. In stesso anche nelle altre città
ed ho raccolto molte sue confiden- so il tribunale. Dagli atti esaminati sarebbero state commesse delle plico con le tabelle dello scrutinio, i particolare c’è la preoccupazione che ospitano siti sensibili? E
ze personali. Posso assicurare che dell’ufficio centrale si evincono, manomissioni degli atti. Era stato giudici hanno scoperto che effettsi- che, durante il viaggio a Malta di una veloce verifica lascia un
sono tutte leggende false e assur- infatti, una serie di irregolarità che Antonio Valiante in relazione ai vamente non aveva ricevuto pre- sabato e domenica prossimi, il po’ perplessi. Lo stesso non
de quelle che lo dipingono come sono state accertate dai magistrati risultati della sezione numero 3 del ferenze, “mentre tutti gli altri voti Pontefice possa essere contestato accade a Napoli, nè a Roma,
un uomo freddo e distaccato. E’ Vincenzo Vignes, presidente del- comune di Teggiano ad aver risultano correttamente assegnati”. da ex vittime di preti pedofili. nè a La Speza.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Lunedì 12 Aprile 2010
7
Aveva i lacci
delle scarpe al collo LA NORMATIVA
e appesi alla grata
della cella Il piano approvato dal Governo
prevede risorse per 700 milioni
NAPOLI (rc) - “Due mesi fa - continua Capece - ci sono stati 800
ricorda Capece del Sappe - il mini- tentativi di suicidio, quest’anno in
Un carcere dove le condi- stro ha presentato un piano-carce- poco più di tre mesi già 250. E’
zioni di vita di chi è dietro ri, già approvato dal Consiglio dei necessario intervenire al più presto
le sbarre sono assai pro- ministri. Questo piano prevede per aumentare gli spazi e migliora-
blematiche sembra esse- risorse per 700 milioni di euro, re le condizioni di vita nelle carceri.
destinate alla costruzione di 47 Abbiamo anche suggerito delle
re per esempio quello di nuovi padiglioni detentivi più 17 soluzioni, come ad esempio la
Sulmona, dove proprio il carceri leggeri. E ancora, l’imple- costruzione immediata di piattafor-
9 aprile si è registrato il mentazione di 2 mila unità dell’or- me galleggianti o sistemi modulari
19esimo caso di suicidio Ancora un caso di tentato sui- ganico della polizia penitenziaria. Il di sicurezza. Questi ultimi si
nei primo mesi del 2010 cidio nel carcere di Sulmona, piano prevede inoltre il potenzia- costruiscono in 6 mesi, sono capaci
è un 40enne napoletano mento delle pene alternative come i di contenere circa un migliaio di
domiciliari, ma non solo”. Nel frat- detenuti e hanno un costo di realiz-
tempo, però, la situazione nelle car- zazione che varia dai 20 ai 25
ceri è ‘esplosiva’. “L’anno scorso - milioni di euro”.

Detenuto napoletano strappato alla morte


Il 40enne salvato in extremis dagli uomini della Penitenziaria nel carcere di Sulmona
di Carlo Pisacane LA PROTESTA TENTATIVI AL GIORNO SUICIDI IN CARCERE IL PROGETTO
NAPOLI - Suicidi e tentati sui-
cidi, il bilancio si aggrava. Anco-
ra un detenuto strappato alla
Giustizia minorile e archivi: 3 19 Programma di prevenzione
morte dagli agenti della Peniten-
ziaria. Lo hanno trovato con i mobilitazione dei lavoratori Ogni giorno, nei 206 istituti
penitenziari della Penisola,
Dal primo gennaio 2010 ad oggi
sono già 19 i detenuti che si per riconoscere casi a rischio
lacci delle scarpe stretti al collo e si registrano almeno tre tenta- sono tolti la vita in carcere
appesi alla grata della cella. È NAPOLI (rc) - “I lavoratori Penitenziari, della Giustizia NAPOLI (rc) - Se Sulmona è il carcere dei suicidi, non
Minorile ed Archivi Notarili della Fp Cgil il 24 aprile scende- tivi di suicidio da parte I morti dietro le sbarre
stato sventato così l’ennesimo stanno meglio all’Ucciardone di Palermo, al San Vittore di
ranno in piazza con i lavoratori giudiziari”. Lo annuncia Anto- dei detenuti sono stati in tutto già 54 Milano e a Poggioreale a Napoli. Per arginare il triste feno-
tentativo di suicidio nel superca- nio Crispi, segretario nazionale Fp Cgil. “La giustizia è un
re di Sulmona. Il detenuto, un meno dei suicidi in carcere, il Centro prevenzione suicidio
bene costituzionalmente garantito - prosegue Crispi - e dunque dell’ospedale Sant’Andrea della II Facoltà di Medicina e
internato napoletano di circa 40 sentiamo la necessità di difendere tale diritto come cittadini,
anni, è stato strappato alla morte Chirurgia dell’università Sapienza di Roma, in collaborazio-
tuttavia la politica scellerata del Ministro Alfano coinvolge ne con il Dap (Dipartimento amministrazione penitenziario),
grazie all’intervento tempestivo tutte le articolazioni di questo Ministero. L’accordo del 15 farà partire a giorni un programma di prevenzione ad hoc.
dicembre 2009, modificato in alcune parti e sottoscritto il 2 “Il progetto - spiega il coordinatore del Centro, Pompili - si
marzo scorso - spiega il sindacalista - riguarda tutti i Diparti- basa su due capisaldi: l’informazione e la formazione attra-

‘‘
menti ed è stato firmato dalla minoranza delle organizzazioni verso specifici seminari. Rivolti sia ai detenuti che al perso-
sindacali, in spregio delle regole della democrazia: si tratta di nale degli istituti, tra cui gli psicologi. Si cercherà di inse-
un pessimo accordo che non tiene conto né delle aspettative gnare a riconoscere i soggetti più a rischio e a non sottova-
dei lavoratori né delle loro professionalità”. Per la Fp Cgil, lutare alcuni segnali, come ad esempio le comunicazioni di
LA SITUAZIONE “le condizioni di lavoro dei lavoratori penitenziari, della giu- suicidio fatte da alcuni detenuti, che spesso vengono sotto-
stizia minorile e degli Archivi Notarili sono difficilissime a valutate”. Diversi i segnali di malessere possibili campanelli
Detenuti stipati in cella causa delle gravi carenze di risorse umane ed economiche per d’allarme. “I più evidenti - dice l’esperto - sono dormire e
come ‘sardine’, a volte far fronte alle quali il Ministro Alfano non ha mosso un dito”. mangiare poco, o trascurarsi nell’igiene personale”. Il pro-
“Inoltre nel recente Decreto Milleproroghe - dice ancora il getto, nelle intenzioni, dovrebbe 'coprire' tutti gli istituti di
3-4 persone rinchiuse sindacato - è stato approvato un ulteriore taglio degli organici pena del Paese. “Dipenderà dalle risorse che si vorranno
in quattro metri quadrati del 10% che peggiorerà ulteriormente le condizioni di lavoro investire”, precisa Pompili. “L’idea, comunque, è quella di
e costringerà molti uffici alla chiusura e alla paralisi del siste- partire con gli istituti per così dire più ‘difficili’”. Per
ma dell’esecuzione penale interno ed esterno”. “Mentre da migliorare le condizioni di vita in carcere è sceso in campo
degli agenti penitenziari. Dopo una lato si magnifica il Piano Carceri e si apportano modifi- anche il Governo, che sta lavorando a una riforma del siste-
averlo liberato dal cappio, le che normative in materia di esecuzione penale, dall’altro si Con il sovraffol- ma penitenziario. Il ministro della Giustizia Angelino Alfa-
guardie lo hanno portato nell’in- tagliano le figure preposte al trattamento in termini di organi- no ha presentato un piano mirato, proprio per affrontare e
lamento e l’allar-
fermeria dell’istituto di pena. Il co e di competenze svilendone il significato professionale” risolvere i problemi degli istituti di pena nazionali.
ricovero è stato scongiurato. Il me suicidi aume-
detenuto viene definito dagli nano i problemi
agenti come una persona tran- per Angelino ricordato come un tragico anno (Sappe), Donato Capece, il
quilla, ma con problemi familia- Alfano record per le morti in carcere. Le
ri. L’episodio arriva a pochi gior- Nei 206 istituti ci sono 67.271 detenuti, cause di questo scenario allar-
Garante dei detenuti del Lazio,
Angiolo Marroni, e il coordina-
ni dall’ultimo suicidio (il secon-
do nel 2010 a Sulmona) di di cui 42.288 italiani e 24.983 stranieri, mante sono molteplici, ma in
primo luogo sembrano esserci le
tore del Centro prevenzione sui-
cidio dell’ospedale Sant’Andrea
Romano Iaria, 54enne di
Roma, impiccatosi con le len-
a fronte di una ricettività regolamentare cattive condizioni di vita carce-
raria dovute al sovraffollamento,
della II Facoltà di Medicina e
Chirurgia dell’università Sapien-
zuola alla grata della sua cella. E
l’ennesimo tentativo di suicidio
pari a circa 43 mila posti ai troppi detenuti: 67.271, di cui za di Roma, Maurizio Pompili.
42.288 italiani e 24.983 stranieri, Secondo gli esperti, questi pro-
riaccende le polemiche. “Abbia- a fronte di una ricettività regola- blemi investono quasi tutti gli
mo notizie, anche se da confer- Davanti al portone d’ingresso è addetto alle scorte dei detenuti. istituti penitenziari della Peniso- ‘bollettino di guerra’ che cresce mentare pari a circa 43 mila istituti di pena, in alcuni casi
mare, dell’arrivo di 70 internati stato trovato un proiettile calibro Fatto sta che un episodio analo- la, si registrano almeno tre tenta- ogni giorno: dal primo gennaio posti. La conseguenza di questo “vecchi e fatiscenti”. Ma non
nella struttura”, afferma Mauro 9. Secondo quanto si è appreso go avvenne nel febbraio scorso, tivi di suicidio da parte dei dete- 2010 ad oggi sono già 19 i dete- sovraffollamento è presto detta: mancano le ‘eccellenze’, in
Nardella, vice segretario provin- da ambienti del carcere il proiet- dopo il suicidio di un detenuto. nuti. L’anno scorso sono stati nuti che si sono tolti la vita in “Detenuti stipati in cella come negativo però. Un carcere dove
ciale della Uil penitenziari, “se la tile sarebbe uguale a quelli in Lo ricorda il Sindacato autono- 800 e quest’anno, in poco più di carcere. L’anno scorso, conside- ‘sardine’, a volte 3-4 persone in le condizioni di vita di chi è die-
cosa dovesse concretizzarsi dotazione alle forze di polizia mo polizia penitenziaria tre mesi, già 250. Grazie al lavo- rato un anno ‘nero’, si sono regi- 4 metri quadrati, con convivenze tro le sbarre sono assai proble-
sarebbe gravissima, il carcere penitenziaria, ma non corrispon- (Sappe). “Chiediamo maggiore ro di vigilanza degli agenti di strati 52 suicidi (ma potrebbero molto difficili”. E’ la fotografia matiche sembra essere per
rischia di scoppiare da un derebbe a quello che hanno gli attenzione anche da parte delle polizia penitenziaria, la maggior essere di più: per alcune fonti si sulle condizioni di vita nelle car- esempio quello di Sulmona,
momento all’altro”. Tra l’altro agenti in servizio nella struttura altre forze di polizia”, afferma il parte di questi tentativi si riesce arriva a 70), praticamente uno a ceri effettuata dal segretario dove proprio il 9 aprile si è regi-
nel carcere c’è stato un altro epi- penitenziaria peligna. Può essere segretario generale Donato a sventare, ma in alcuni casi non settimana. Se continua così, generale del Sindacato autono- strato il 19esimo caso di suicidio
sodio che ha destato discussioni. che sia caduto a qualche agente Capece. Ogni giorno, nei 206 si fa in tempo a intervenire. Un quindi, il 2010 rischia di essere mo polizia penitenziaria del 2010.

LA PREVENZIONE
La denuncia dell’associazione Ristretti Orizzonti: la tutela dei diritti degli internati, la loro integrità psichica e la stessa sicurezza sono compromessi

Solo 19 psicologi assistono 68mila reclusi


NAPOLI (rc) - Solo 19 psico- sua attività proprio nel carcere
logi di ruolo e assistono 68mila di Sulmona. “Allo stato attuale
detenuti. Dall’inizio dell’anno - argomenta la dottoressa - a
salgono a 54 i decessi nei peni- fronte dell’emergenza suicidi e
tenziari italiani tra i quali del disagio psichico, sono sol-
diciannove suicidi. Nelle carceri gio accidentale di sostanze stu- è stata superata da tempo, por- to di internati nella sezione tanto 19 gli psicologi di ruolo
italiane muore un detenuto ogni pefacenti. Con questo decesso, tando a oltre 68mila il numero Casa-lavoro. “Si tratta di per- (ex articolo 80 dell’ordinamen-
due giorni. Per precarie condi- tuttavia, la conta nazionale è dei reclusi), mancano strutture, sone che, pur non essendo auto- to penitenziario, ndr) a curare
zioni di salute, per tossicodipen- salita a 54 vittime da inizio assistenza psicologica, attività ri di reato, sono recluse in base l’assistenza penitenziaria di
denze croniche, per suicidio. anno, 19 di queste avvenute per di trattamento e controlli sanita- alla sola pericolosità sociale”, 68mila detenuti”. In queste
Così spesso “perché negli ulti- auto soppressione. Se parte ri. Soltanto il 20 per cento dei spiega Irene Testa, dell’asso- condizioni, denuncia la Gian-
mi venti anni le carceri sono della responsabilità dell’emer- detenuti, ricorda Ristretti Oriz- ciazione Il detenuto ignoto, che nelli, “la tutela dei diritti dei
diventate il ricettacolo di tutti i genza penitenziaria è riconduci- zonti citando una recente ricer- ha visitato la struttura nel giu- detenuti, ma anche la sicurezza
disagi umani e sociali, ma bile all’alto tasso di sovraffolla- ca della Società italiana di gno scorso. “Qui sono trattenu- delle carceri, è fortemente com-
anche perché le condizioni mento (anche la capienza limite medicina e sanità penitenziaria, ti spesso ragazzi molto giovani, promessa”.
detentive sono sempre più diffi- può dirsi in buona salute. E ciò chiusi in celle piccolissime in
cili”, ha spiegato in un comuni- che è accaduto - e si è ripetuto - un regime di semilibertà che,

‘‘ ‘‘
cato l’associazione Ristretti nel supercarcere di Sulmona ha però, non è accompagnato da
Orizzonti che cura l’Osservato- fatto meritare all’istituto l’ap- effettive attività lavorative”.
rio permanente sulle morti in pellativo di “carcere dei suici- Chi arriva al gesto suicida, dun-
carcere. Alcuni giorni fa è stato di”. Per la sua lunga storia, ma que, può anche essere una per-
confermato l’ultimo caso: un anche per il più alto tasso regi- sona senza pena, dunque senza
internato nel penitenziario di GIOVANI strato dall’inizio del 2010: quat- colpa oggettiva. Indispensabile CASE LAVORO
Sulmona si è tolto la vita nella Il regime di semilibertà tro tentati suicidi sventati dal- Nella foto in alto Rita Bernardini e Irene Testa (associazio- in questi casi, è l’assistenza psi- Si tratta di persone
notte, probabilmente a seguito l’intervento degli agenti peni- ne Detenuto Ignoto) nel corso di una mobilitazione a favore cologica, passata alla compe-
di un’overdose. Non è ancora per alcuni detenuti tenziari, e tre consumati. Gli del provvedimento di amnistia. “A Sulmona quattro tentati tenza del Servizio sanitario costrette solo in base
chiaro se si sia trattato di un atto ultimi due avvenuti a pochi suicidi sventati dall’intervento degli agenti penitenziari, e tre nazionale non senza ripercus- alla pericolosità
autolesionista, oppure della non è accompagnato giorni di distanza l’uno dall’al- consumati” sioni, come spiega la psicologa
conseguenza di un sovradosag- da attività lavorative tro. In entrambi i casi si è tratta- Paola Giannelli, che svolge la sociale, non per reati
8 Lunedì 12 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

Il 32enne intercettato e acciuffato dai carabinieri impegnati in un servizio di controllo nella zona dell’Oasi del Buon Pastore

Da S. Giovanni a Scampia per spacciare


Sequestrati oltre cento grammi di stupefacenti tra eroina, cocaina, crack e kobret
di Giuseppe Letizia alle palazzine. Hanno seguito scantinati utilizzati da tossicodi-
gli spostamenti del 32enne per pendenti, spacciatori e senzatet-
NAPOLI - Blitz dei carabinieri circa mezz’ora. Quando i milita- to. Negli scantinati - più volte
all’Oasi del Buon Pastore nel ri hanno avuto la certezza di tro- oggetto di servizi televisivi che
quartiere di Scampia: Antonio vare lo stupefacente, sono inter- ne documentavano il degrado -
Miele è stato arrestato con l’ac- venuti e lo hanno bloccato. Ma erano state trovate un migliaio
cusa di spaccio di sostanze stu- ecco nei dettagli la ricostruzione di siringhe usate. Gli ambienti
pefacenti. Il 32enne è residente delle forze dell’ordine: a Scam- erano in condizioni igieniche
in via Ottaviano a San Giovanni pia i carabinieri della stazione precarie. Prima della chiusura il
a Teduccio. L’altro ieri mattina Quartiere 167 su una “piazza di personale dell’Asia aveva pro-
è stato sorpreso in flagranza di spaccio” nei pressi dell’Oasi del ceduto a una bonifica. E sempre
reato dai militari della stazione Buon Pastore hanno sorpreso nell’Oasi del Buon Pastore i
Quartiere 167, che hanno seque- Antonio Miele in flagranza di carabinieri della stazione 167,
strato 7,2 grammi di kobret, attività illecita, rinvenendo e della compagnia di intervento
14,9 grammi di cocaina, 56,2 sequestrando nel corso di per- operativo e del battaglione
grammi di eroina, 29,4 grammi quisizione personale 7,2 gram- Campania avevano abbattuto
di crack e la somma di 92 euro mi di kobret, 14,9 grammi di quella mattina cancellate e
in denaro contante, considerata cocaina, 56,2 grammi di eroina, demolito opere abusivamente
il provento dello spaccio. La 29,4 grammi di crack e la realizzate dagli spacciatori per
ostacolare il passaggio delle
forze dell’ordine. Nel corso
LA PERLUSTRAZIONE dell’ operazione in via Ghisleri
erano state arrestate due perso-
L’auto civetta ne.
Il via libera all’intervento è arrivato dopo
un lungo appostamento in borghese e con
auto ‘civetta’ davanti alle palazzine del-
l’Oasi del Buon Pastore Le ‘piazze’
persona arrestata è stata accom- somma di 92 euro in denaro
Nella foto in alto una
fase di un blitz dei cara- 14 grammi di cocaina
di smercio
pagnata nella casa circondariale contante, considerata il proven- binieri alla cosiddetta 29 grammi di crack VIA GHISLERI
di Poggioreale, dove resta a to dello spaccio. Hanno arresta- Oasi del Buon Pastore 56 grammi di eroina
E’ una delle piazze stori-
disposizione dell’autorità giudi- to il 32enne, residente San Gio- che che all’inizio era
ziaria. La droga in queste ore è vanni a Teduccio in via Ottavia- sotto il controllo del clan
sotto la lente degli specialisti no, ritenuto responsabile di All’ombra delle Vele
continuano i blitz Di Lauro. Lì si spacciano
dell’Arma per risalire al canale spaccio. Dopo le formalità di
di approvvigionamento. L’ope- rito, l’arrestato è stato accompa- della polizia e dei eroina e cocaina. Così
razione dei carabinieri della sta- gnato nella casa circondariale di carabinieri la piazza di via Labriola
zione Quartiere 167 è scattata Poggioreale. E’ la ricostruzione che ha subito il ‘passag-
I carabinieri chenno gio di consegne’ tra Di
nella tarda mattinata dell’altro delle forze dell’ordine, che l’al- letteralmente cinto
ieri: era stato predisposto un ser- tro ieri ha portato all’arresto di d’assedio l’Oasi del Lauro e Amato-Pagano
vizio mirato per il contrasto alle Antonio Miele. All’Oasi del Buon Pastore
piazze di spaccio nell’Oasi del Buon Pastore il 28 gennaio di TERZO MONDO
Buon Pastore. Il via libera quest’anno carabinieri e perso- Nella zona si smer-
all’intervento è arrivato dopo un nale dell’Istituto autonomo case ciano soprattutto E’ la roccaforte del clan
lungo appostamento in borghe- popolari avevano chiuso con cocaina, eroina e Di Lauro. Secondo gli
se e con auto ‘civetta’ davanti una colata di cemento alcuni crack investigatori lì si spac-
ciano soprattutto hashi-
sh, eroina e cocaina. I
L’Oasi del Buon Pastore ha subito il ‘passaggio di mano’ dai Di Lauro agli scissionisti dopo la guerra di camorra che ha insanguinato le Vele reduci dei Di Lauro sono
costretti a vendere stu-

La base che ha attraversato indenne la faida


pefacenti solo al ‘Terzo
Mondo’

VIA DANTE
E’ la ‘piazza della discor-
‘RIONI BLINDATI’ dia’, la sua gestione ha
determinato la seconda
scissione all’interno del

1 RESIDENTI IN OSTAGGIO clan Di Lauro. I ribelli


sono partitì proprio da lì,
Sempre più spesso le persone che dalla piazza a pochi
passi dal vecchio muni-
abitano nel quartiere sono costrette cipio

a sottostare alle ‘dinamiche’ MONTEROSA


dello spaccio di stupefacenti E’ una piazza ‘leggera’,
si occupa infatti solo di
hashish e qui i pusher
2 LE ‘MAXIRETATE’ non hanno un vero
punto di ritrovo: smercia-
Decine di arresti effettuati no in scooter. E’ una
dagli uomini delle forze dell’ordine Sono state decine le
base di spaccio ritenuta
‘consistente’ in cui si
non hanno ridotto il ‘lavoro’ operazioni di polizia nella
zona dell’Oasi del Buon
vendono eroina, cocaina
e hashish
della piazza di spaccio di Scampia Pastore

NAPOLI (rc) - Interi rioni e ha potuto osservare, fotografare care persino con modi minale aveva anche attrezzato maggio. A essere catturato fu
palazzi di edilizia popolare tra- e filmare come l’organizzazio- o g n i imperiosi, alcuni in luogo di ‘consumazione’ anche un intero nucleo familia-
sformati in vere e proprie roc- ne gestisce lo spaccio pianifi- movimen- appartenenti al grup- quella che una volta era una re che aveva realizzato un vero
caforti per poter vendere, indi- cando le attività illecite utiliz- to sospetto e po criminale tra cui casa al piano terra. Quel semin- e proprio ‘commercio a condu-
sturbati, la droga. E’ questo il zando il complesso edilizio in segnalare l’arri- anche dei minori. Turni di terrato, posto a ridosso di uno zione familiare’ con il coinvol-
lotto R, meglio conosciuto modo da renderlo assolutamen- vo delle forze del- lavoro di sei ore durante le degli ingressi, era diventato un gimento di più persone. Secon-
come Oasi del Buon Pastore in te inespugnabile. La vendita l’ordine. Nel corso quali erano garantiti anche pasti posto ‘comodo’ e vicino nel digliano, Miano, Scampia sono
via Ghisleri, nel quartiere napo- della droga avveniva attraverso delle indagini si è potuto tanti e consumazioni di bibite. Sono quale i tossicodipendenti pote- questi i quartieri dove centinaia
letano Scampia. Un luogo una fessura ricavata nel portone constatare l’elevatissimo nume- da dover molte, infatti, le immagini nelle vano recarsi per andare a con- di case vengono trasformate
‘blindato’ in cui ciascuno ha il di ingresso di uno degli edifici, ro di tossicodipendenti che si ricorrere all’uso delle transenne quali si ritraggono madri e sumare la droga appena acqui- dalle cosche in perfetti luoghi
proprio ruolo e la propria man- qui lo spacciatore incontrava gli assiepavano, in attesa del pro- per essere ordinati in fila e mogli pronte a calare dal pro- stata. Un anno di indagini che dove poter depositare droga.
sione da svolgere: ci sono i acquirenti, al riparo del cancel- prio turno, per acquistare le accedere all’edificio nel quale prio balcone di casa cestini con portò all’esecuzione di 33 prov- Custodi pagati a cottimo e non
pusher, gli spacciatori, le vedet- lo di accesso, sbarrato con un dosi quotidiane di droga. In si vendevano cocaina, eroina e vettovaglie e viveri. All’interno vedimenti restrittivi complessi- necessariamente inquadrati nel
te, ma anche chi sistema tran- apposito maniglione di grosse alcuni momenti erano talmente hashish. A ‘gestire’ il traffico, del parco, l’organizzazione cri- vi. Arresti differiti concordati sistema. Un metodo questo
senne e ‘disciplina’ l’affluenza dimensioni azionabile solo dal- dalla polizia con la Procura di inaugurato nei mesi successivi
dei tossicodipendenti che arri- l’interno. Il lavoro del pusher Napoli proprio per poter conti- alla faida dai fratelli Notturno e
vano in zona per comprare la era poi ulteriormente protetto VASTO, SORPRESO A BORDO DI UN’AUTO RUBATA nuare a indagare. Furono 17 le portato avanti fino ad oggi con
‘polvere bianca’. Nel corso di dalle vedette che, vigilavano persone destinatarie di provve- successo. Ma l’Oasi del Buon
un anno di indagini la polizia l’esterno del palazzo per verifi- dimento di custodia lo scorso Pastore è una base diversa.

MONITORAGGIO AL VASTO
Esibisce documenti falsi, bloccato 21enne PARCHEGGIATORI SULLE VIE DELLO SHOPPING
NAPOLI (rc) - Sul corso Novara i carabinieri ordine dicarcerazione emesso il 16 febbraio
Clandestini, controlli alla stazione del nucleo Radiomobile di Napoli hanno fer-
mato per ricettazione Klodian Balliu, albane-
dalla procura generale di roma dovendo espia-
re la pena di 2 mesi e 9 giorni di reclusione Abusivi, il pizzo per la ‘sosta’
NAPOLI - Clandestini, controlli delle forze del- se, 21enne, senza fissa dimora e non in regola per furto aggravato. Il fermato è stato associa- NAPOLI - Nonostante i controlli senza sosta
l’ordine alla stazione centrale. La guardia resta con la legge sulla immigrazione, già noto alle to alla casa circondariale di poggioreale. A da parte delle forze dell’ordine, a Napoli la pre-
alta contro gli stranieri che non rispettano le nor- forze dell’ordine, sorpreso a bordo di una Ford Napoli, da diversi anni, gli immigrati hanno senza del parcheggiatore abusivo continua ad
mative sull’immigrazione e la residenza nel C Max compendio di furto denunciato il 10 colonizzato una zona, quella del dedalo di essere una costante con cui i cittadini della
nostro paese, dal momento che, purtroppo, un aprile alla questura di Campobasso dal pro- strade che avvolge la stazione ferroviaria cen- capitale, i turisti ed i lavoratori pendolari, che
buon numero di immigrati finiscono nelle fila prietario 33enne del luogo. Nel corso di per- trale di Napoli, a piazza Garibaldi, dove svol- affollano giornalmente le vie della città, devono
della malavita organizzata, che sfrutta cinica- quisizione il 21enne è stato inoltre trovato in gono i più disparati mestieri e dove hanno fare i conti. Ormai i ‘taglieggiatori’ del posto
mente la loro condizione di emarginati, privi di possesso di una carta di identità e di una ricreato una vera e propria casbah, con tanto di macchina sono dappertutto, si dividono le zone
mezzi e spesso sprovvisti di un qualsiasi titolo di patente di guida false. da accertamenti alla negozi e negozietti che vendono prodotti ali- dalle strade andando ad occupare principal-
studio, per ‘impiegarli’ come corrieri della droga banca dati forze dell’ordine è inoltre emerso mentari e di vestiario per noi esotici ma che a mente le aree che coprono la movida notturna
o per dedicarsi a traffici illegali. che balliu klodian era il destinatario di un loro ricordano la casa lontana. o le strade dello shopping.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Lunedì 12 Aprile 2010
9
EMERGENZA CRIMINALITA’ OPERAZIONE AI CAMALDOLI
Il provvedimento del magistrato L’arrestato, dopo gli adempimenti di rito,
è stato notificato dalle forze dell’ordine è stato trasferito presso la casa circondariale
in via Nazareth ai Camaldoli di Poggioreale

Raggiunto da un ordine di custodia cautelare emesso lo scorso giugno LE ‘ROTTE’

Contrabbando di sigarette I traffici


tra il Borgo
e l’area nord
NAPOLI - Nove slotij. Il

Uomo fermato dai militari costo di una stecca di


Marlboro in Polonia.
Appena dieci euro. E poi
c’è il mercato moldavo,
quello greco, quello indo-
nesiano e quello ‘presti-
gioso’ della Svizzera.

Il 64enne deve scontare un anno e tre mesi di reclusione Queste le nuove rotte del
contrabbando, la storica
attività - tra le più redditi-
zie in passato della mala-
di Carlo Pisacane Solo due euro e novanta. essiccato con additivi e mare dalla Grecia al porto vita napoletana - che sem-
IL FENOMENO “Sò buone dottò, provate e impiego di gas”. Oltre alla di Ancona, o sui vecchi bra riprendere piede in
NAPOLI - Un “ritorno al non ve ne pentirete”. Sem- Cina sono dieci i Paesi del- scali di Napoli e Bari, questi ultimi mesi. Autoar-
passato”. Così fu definito bravano destinate a ingial- l’Est coinvolti nel giro, oppure su voli low cost ticolati carichi di casse che
il contrabbando dal procu- lire nell’album dei ricordi, come Ucraina, Romania, all’interno di insospettabili viaggerebbero sulla Bari-
ratore Giovandomenico immagini di una Napoli in Polonia, Lituania e Serbia, borsoni griffati. Queste Napoli e che vedrebbero
Lepore nel giorno dell’ul- bilico tra folclore e camor- e Slovenia passando per la sigarette vengono vendute  Gli ordini di ‘bionde’  TURNI
come centro di smista-
timo maxiblitz effettuato ra, arte d’arrangiarsi e Federazione russa e la Gre- per strada a Napoli su ban- si prendono anche Non sono ‘h 24’
utilizzando il telefonino mento le campagne del
dalle forze dell’or dine e imprenditoria del crimine. cia. L’organizzazione carelle clandestine oppure come anni addietro Nolano. Tre carichi al
finalizzato alla repressione Invece eccole qui. E la viene gestita da ex contrab- da lì vengono distribuite in giorno - stando alle cifre
del fenomeno dell’impor- LE ‘BIONDE’ scena è sempre la stessa: bandieri napoletani che diverse regioni italiane: degli inquirenti - che
tazione delle nuove ‘bion-
de’. Ma se c’è un ritorno Il 64enne è accusato
una bancarella sistemata
alla meno peggio accanto a
“oggi sono i boss di Varsa-
via o di Katowice, collegati
Marche (al primo posto),
seguita da Lombardia,
I PREZZI andrebbero a rifornire le
neonate piazze di Forcella,
un ritorno al passato, ci di traffico di ‘tabacchi un incrocio, i pacchetti di ai boss dei clan Mazzarella Liguria, Campania, Friuli della Sanità e del ‘buvero’,
sono rimedi moderni per lavorati esteri’ sigarette esposti come o Sarno”. I carichi di pas- Venezia Giulia, Calabria e 3 EURO 2.80 EURO 2.90 EURO il Borgo Sant’Antonio
contrastarlo. Ovverosia capita e il rivenditore sedu- sano le frontiere con cor- Lazio. Le stecche arrivano Il costo in nero E’ il prezzo Il prezzo delle Abate, e del Terzo Mondo
una repressione ‘radicale’. to poco lontano in attesa rieri cammuffati da turisti, persino a Londra con prez- di Secondigliano.
I carabinieri della stazione IL MERCATO del cliente. E dopo un su camper, roulotte, via zi alle stelle.
delle Marlboro delle Camel Chesterfield
di Marianella hanno arre- approccio ‘distratto’ dal
stato Giovanni Cominelli, in espansione ben più redditizio traffico PIANURA, PRETENDEVA SOLDI DAL GENITORE. SEQUESTRATA LA SCACCIACANI
64 anni, ai Camaldoli, di stupefacenti, la camorra
volto già noto alle forze Le sigarette di contrab- è tornata a fare affari milio-
dell’ordine, raggiunto da
un ordine di carcerazione
emesso il 13 giugno 2009
dalla procura di Napoli
bando sono tornate
alla ribalta anchea
causa della crisi
nari con il contrabbando di
sigarette. Ma questa volta
si tratta di sigarette ‘false’.
Vengono prodotte in Cina
Minaccia il padre con una pistola, in trappola
NAPOLI (Giuseppe Letizia) - ma richiesta aveva poi preso a zione in via Cannavino e gli dell’ordine: nel quartiere di Pia-
dovendo espiare un anno, o nei Paesi dell’Est e costa- Per due anni ha minacciato il calci e pugni il padre, provocan- hanno consegnato il provvedi- nura i carabinieri della stazione
tre mesi e 28 giorni di no molto meno di quelle padre con una pistola per farsi dogli una ferita lacero contusa mento. Dopo le formalità di rito Rione Traiano hanno sottoposto
reclusione per contrabban- del mercato regolare (un consegnare somme di denaro: all’altezza dello scafoide della è stato accompagnato in carcere, a fermo un 46enne di via Can-
do di tabacchi lavorati pacchetto da 20 pezzi fermato con l’accusa di estorsio- mano destra e una contusione al dove resta a disposizione del- navino. Da circa due anni con
esteri. L’arrestato è stato ucraino a 50 centesimi). E ne dai carabinieri della stazione polpaccio sinistro guaribili in l’autorità giudiziaria. Da mesi ripetute violenze, anche con la
quindi trasferito presso la fanno male. Possono gene- Rione Traiano. Un 46enne resi- quindici giorni. Nel corso di gli investigatori dell’Arma inda- minaccia di una pistola, si era
casa circondariale di Pog- rare dei danni non sulla dente in via Cannavino nel perquisizione domiciliare i cara- gavano sulle aggressioni al fatto consegnare dal padre
gioreale. Le ‘offerte’ non lunga distanza. Un’inchie- quartiere di Pianura è stato sot- binieri hanno trovato nel como- padre. L’attività ha permesso di 73enne piccole somme di dena-
mancano: le Marlboro sta dell’Antimafia - rac- toposto a fermo l’altro ieri mat- dino della abitazione del 46enne raccogliere elementi, che hanno ro contante. Nel corso dell’ulti-
costano 3 euro al pacchetto conta Repubblica - avrebbe tina. Secondo la ricostruzione una pistola a salve calibro 22 a fatto scattare l’altro ieri il fermo ma richiesta aveva poi preso a
(un euro e venti centesimi scoperto un’industria di degli investigatori dell’Arma, da tamburo, che è stata sottoposta a per il 46enne. Le ferite riportate calci e pugni il padre provocan-
in meno), ma la ‘stecca’ 200 persone gestita da ex due anni con violenze e con la sequestro. Il fermo è scattato per dal 73enne durante le violenze dogli una ferita lacero contusa
con dieci pacchetti te la Il procuratore contrabbandieri napoletani minaccia di una pistola, si era il reato di estorsione. L’altro ieri non sono gravi. I medici lo all’altezza dello scafoide della
porti a casa sborsando solo attivi in Polonia. “A Shan- fatto consegnare dal padre mattina i carabinieri della sta- hanno giudicato guaribile in mano destra e una contusione al
29 euro. Il prezzo delle Lepore affermò: è un ghai, per esempio, il tabac- 73enne piccole somme di dena- zione Rione Traiano hanno bus- pochi giorni. Ma ecco nei detta- polpaccio sinistro guaribili in
Camel è di due euro e ritorno al passato co non si stende al sole per ro contante. Nel corso dell’ulti- sato alla porta della sua abita- gli la ricostruzione delle forze quindici giorni.
ottanta. Le Chesterfield? farlo asciugare, ma viene
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CNRapoli
ONANCord
HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165 - 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 10 Lunedì 12 Aprile 2010

POZZUOLI Sequestrate dai carabinieri 15 dosi di hashish e 55 euro in contanti


MUGNANO
L’ARRESTO Spaccio di droga, 20enne coi ferri ai polsi
POZZUOLI (mf) - Spaccio di similmente conteneva sostanze Gli ultimi arresti effettuati dai
stupefacente, ventenne in manet- pscotrope è il passaggio è avve- carabinieri nel quartiere di Mon-
te. A Pozzuoli, in località, monte- nuto a fronte di una piccola teruscello, infatti, hanno portato
ruscello, i carabinieri del locale somma di denaro. La perquisizio- alla luce una fiorenta attività di
E’ residente a Pozzuoli: Nucleo Operativo e Radiomobile, ne conseguente all’arresto in fla- spaccio. Proprio in quella zona
hanno arrestato Salvatore Sga- granza del giovane, dopo una sono frequentemente impegnate
è stato ammanettato mato, ventenne della zona. I mili- accurata ispezione dei luoghi, ha le forze dell’ordine e soprattutto
dai carabinieri e rinchiuso tari dell’Arma, avendo constatato
una intensa attività di spaccio in
portato al rinvenimento e seque-
stro di cinquantacinque euro in
in questi mesi il peso dei rappre-
sentanti dello Stato si è fatto sen-
nel carcere di Poggioreale via De Chirico ad opera del gio-
vane, le forze dell’ordine hanno
banconote di vario taglio e di
quindici confezioni di cellophane
tire da quelle parti. I militari,
infatti, hanno intensificato i con-
deciso di intervenire e bloccare il contenenti hashish per dieci trolli ed innumerevoli sono stati i
ventenne subito dopo aver notato grammi. La droga ed i soldi sono posti di blocco predisposti in
lo scambio fra questi ed un giova- stati sequestrati, mentre l’arresta- città. I controlli continuano al
ne acquirente di un involucro di to è in attesa della cleenrazione fine di poter assicurare alla giu-
plastica. La bustina, infatti, vero- dle processo con rito direttissimo. stizia i pusher della zona.

Rapina in banca, 26enne ‘tradito’ da un’impronta


Il giovane è accusato del colpo messo a segno all’Unicredit di via Napoli nel marzo del 2009
di Mariano Fellico da monete. I rilievi tecnici Impronte), dopo un recente nella banca fu messa a segno sero i soldi. Gli impiegati solita rapina a Mugnano. In loro turno, affrontarono gli immagini filmate dalle tele-
eseguiti dai militari hanno primo fotosegnalamento del senza armi, né grosse prete- consegnarono il contante ai banca c’erano diversi clienti sportellisti: “Dateci i soldi, è camere, furono gli indizi a
MUGNANO - E’ stato tra- consentito di rilevare una Di Nardo, ha portato al rico- se. Entrarono in banca, atte- due malviventi che nel giro e gli impiegati. I due entraro- una rapina”. Nessuno vide in disposizione degli inquirenti.
dito da un’impronta lasciata impronta digitale che inserita noscimento del rapinatore. sero il proprio turno e una di pochi minuti, erano lonta- no spacciandosi per clienti, quale direzione i due si dile- Poi l’impronta che ha porta-
in banca ed è stato arrestato nel sistema Afis (acronimo L’arrestato è stato tradotto vota di fronte agi sportellisti, ni dalla Unicredit di via indossavano dei cappellini guarono e nè a bordo di to all’arresto del 26enne di
dai carabinieri. I militari del- di Sistema Automatizzato di nella casa circondariale di facendo presente che quella Napoli, col pesante bottino con visiera e degli occhiali quale mezzo. Il racconto dei Pozzuoli. Ora si cerca il
l’Arma della Stazione di Identificazione delle Poggioreale. L’irruzione in corso era una rapina, chie- di 650euro in monete. L’in- scuri. Una volta giunto il testimoni, assieme alle complice.
Mugnano, diretti dal capita-
no Alessandro Andrei della
Compagnia di Giugliano, GIUGLIANO Si mobilitano su Facebook gli abitanti del quartiere periferico: è stato creato un gruppo dal nome ‘Riabi(li)tiamo Casacelle’
hanno rintracciato a Pozzuo-
li, traendolo in arresto, Vin-
cenzo Di Nardo, 26enne
residente a Pozzuoli in Con-
trada Pisciarelli. Il giovane,
infatti, era destinatario del-
Quartiere Casacelle, protesta dei residenti contro il degrado
l’ordinanza di custodia cau- GIUGLIANO (antomangio) - Un parole per denunciare l’invivibilità dei lavori credo si dovrà aspettare scrive Eva, la fondatrice del grup- gli spazi verdi di Casacelle non
telare emessa dal gip di gruppo apartitico, nato con l’unico della zona, cerniera tra il centro e ancora tanto tempo. Per non parla- po. Bisogna organizzare una riu- devono essere delle discariche
Napoli, dopo le risultanze intento di restituire all’intero quar- la fascia costiera. “Basta con il re della spazzatura e dei roghi tos- nione per essere operativi e pianifi- incolte fonte di cattivi odori, insetti
investigative dei carabinieri, tiere di Casacelle la dignità che degrado, con i roghi e le discariche sici. Fino ad ora le amministrazioni care il da farsi, se siamo in tanti e vari e squallore, quando le persone
giudice che ha disposto la merita. Si mobilitano su Facebook a cielo aperto, con la mancanza di non hanno fatto un gran che, ci motivati questa volta non potranno vanno a fare un po’ di jogging
custodia in carcere del i residenti del popoloso quartiere spazi ed iniziative per la cittadi- attiviamo noi, residenti di Casacel- fare finta di niente”. Secondo Luigi devono stare attente a dove metto-
26enne in quanto gravemen- periferico di Giugliano, creando un nanza. Mobilitiamoci per cambiare le. Questa pagina è solo un primo “bisogna coinvolgere i residenti no i piedi tra spazzatura, pezzi di
te indiziato di rapina. Il gruppo dal nome ‘Riabi(li)tiamo le cose. Diamo Voce ai nostri biso- passo, non rimarrà una cosa vana - affinché possano prendere coscien- vetro e escrementi di animali. Que-
colpo risale al ventisei marzo Casacelle’, una sorta di gioco di gni” scrivono i residenti, che chie- za che il diritto ad essere circondati sto è inaccettabile”.
dello scorso anno nell’agen- dono all’amministrazione comuna- da un ambiente sano, vivibile al
le di interessarsi maggiormente dei 100% da tutti, specialmente dai
zia di Mugnano della banca problemi delle zone periferiche, in bambini, dagli anziani e da persone
Unicredit. Il 26enne, insieme
a un complice travisato e Nasce un movimento particolare quelli del quartiere di
Casacelle. “E’ diventato solo un
che hanno negli spazi pubblici l’u-
nica risorsa di svago, significa dare L’appello: non abbiamo
ancora in via di identificazio-
ne, minacciò i clienti. I due per il rilancio dormitorio, non ci sono servizi né
spazi pubblici. Non abbiamo una
un segnale di recupero rispetto ad
un’esistenza che serva a migliorare una struttura sportiva
riuscirono ad entrare nell’i-
stituto di credito sottraendo della zona e non legato struttura sportiva adeguata, c’è
solo la piscina comunale. Il Palaz-
ciò che è stato guastato da compor-
tamenti incivili”. Pubblicate dagli adeguata, c’è solo
dalle casse la somma di 650
euro costitutita interamente a partiti politici zetto dovrebbe essere inaugurato a
fine mese, ma visto lo stato attuale
utenti foto di degrado delle zone
adiacenti allo stadio. “Le aiuole e la piscina comunale

GIUGLIANO I cittadini chiedono maggiori poteri agli agenti dopo l’ennesimo rogo tossico successo sulla Circumvallazione

Guardie ambientali, partono le ronde


GIUGLIANO (rp) - Maggiori poteri alle questi fuochi fanno venire il tumore”. Il pros-
Giugliano, terminate le manifestazioni
in onore della Beata Vergine dell’Arco
guardie ambientali. E’ quanto chiedono molti simo passo degli ambientalisti è quello di
GIUGLIANO (rp) - Conclusi ieri i
cittadini all’amministrazione comunale dopo
l’ennesimo rogo di pneumatici e rifiuti spri-
chiedere il risarcimento dei danni per i conti-
nui roghi verso queste istituzioni. Chi ha
GIUGLIANO L’ordinanza sul fenomeno dell’abbandono degli pneumatici festeggiamenti in onore della Beata
gionatosi in settimana nell’immediata perife- responsabilità nel non aver fermato questo Vergine Maria dell’Arco. Si è tenuto
ria di Giugliano. La Terra dei fuochi è ritor-
nata a bruciare. Non è bastata a quanto pare
l’ordinanza anti roghi proposta dal comune
di Qualiano e adottata da altri 30 comuni
della provincia napoletana e casertana, su
scempio deve pagare”. Nuvole di fumo che
si levano con cadenza quotidiana, come un
rito macabro che non ha fine. Arde la terra
dei fuochi. Tutte le sere. Il triangolo Giuglia-
no - Marano - Villaricca continua ad essere il
Gommisti, intesificati i controlli
GIUGLIANO (rp) - Verranno intensifi- meno i controlli. Ed intano la Terra dei
ieri il raduno dei battenti nella Parroc-
chia di S.Anna per la celebrazione
della messa presieduta da Don Tom-
maso Cuciniello. Alle 8.30 c’è stata la processione
per le vie secondare e lungo il cimitero della città.
ordine della Prefettura. I delinquenti conti- territorio preferito dai piromani che in barba cati i controlli sull’operato dei gommisti. Fuochi continua a bruciare, e lentamente Le celebrazioni sono iniziate la scorsa domenica.
nuano a bruciare di tutto. Il territorio è troppo alle leggi continuano ad incendiare rifiuti di L’ordinanza entrata in vigore è incentrata muore. Ad appiccare gli incendi - secon-
vasto e difficile da controllare. Sempre in ogni sorta, sprigionando diossina a iosa. in particolare sul fenomeno dell’abbando- do gli ambientalisti - è una organizzazio-
prima fila contro l’emergenza dei roghi tossi- Nonostante i decreti, le leggi speciali, le ordi- no di pneumatici nel territorio e del relati- ne malavitosa che quotidianamente scari- Giugliano, al via i festeggiamenti
ci, l’associazione laterradeifuochi.it raccoglie nanze le ecomafie continuano a farla da vo incendio in quanto adoperati anche ca i rifiuti, sistematicamente bruciati per la Madonna della Pace
ogni giorno sul proprio sito internet video e padrone. Altro che fine dell’emergenza. Non come “letto di combustione” per bruciare attraverso l’uso delle carcasse di pneuma-
segnalazioni di incendi di rifiuti, spesso tossi- è mai finita, nonostante i proclami. Si trasfor- altre tipologie di rifiuto. Sulla base infatti tici come materiale combustibile. Altro GIUGLIANO - Al via i festeggia-
ci e nocivi, nell’hinterland a nord di Napoli. ma giorno dopo giorno in un diverso model- dell’obbligo per legge per i gommisti a problema grave è quello del deposito dei menti in onore della Madonna della
In passato ha presentato anche un esposto lo di ecomafia, quello dei roghi tossici. Non tenere un registro di carico e scarico rifiu- rifiuti ingombranti in zone non autorizza- Pace, festività molto sentita dai giu-
alla caserma dei carabinieri di Giugliano, c’è giorno che non ce ne sia uno, non c’è ti con fogli numerati e vidimati dalla te ed il conferimento dei rifiuti in orari glianesi che in massa seguono la
avviando una raccolta di firme che sarà pre- giorno che le campagne del comprensorio a Camera di Commercio, annotando la diversi da quelli previsti dalla normativa. Vergine e tutte le celebrazioni che si
sentata alla procura della Repubblica. Il moti- nord di Napoli non vadano a fuoco, insieme quantità e la qualità dei rifiuti, unitamente Capita spesso di vedere, infatti, già dalle svolgono in città. Si comincia oggi
vo della denuncia sono i mancati controlli e a pneumatici e chissà cos’altro. Sono proprio all’obbligo di stipulare un contratto con prime ore del mattino, i cassonetti pieni per terminare il 24 maggio settimana di festività
l’adozione di misure preventive contro l’e- le gomme abbandonate o prese apposta chis- aziende specializzate per il trasporto e lo di sacchetti della spazzatura. Accanto ai e del tanto atteso volo dell’angelo con passaggi
mergenza dei roghi tossici. “Le istituzioni sà da dove a fungere da letto di combustione smaltimento dei pneumatici, il documen- bidoni vengono abbandonati anche frigo- dei carri trainati da buoi.
sono state fino ad ora inadempienti. Non per qualsiasi cosa. Materiali tossici, di risulta, to indica quindi “il divieto per i titolari riferi, lavatrici ed altri tipi di rifiuti
hanno messo in campo nessuna misura con- bidoni, acidi, chi più ne ha più ne metta, si delle officine di riparazione e sostituzione ingombranti. Tra i punti della città mag-
creta per arginare il fenomeno dei roghi tossi- mischiano a pneumatici per scomparire in un dei pneumatici, di lasciare gli stessi pneu- giormente in difficoltà c’è via santa Cate- Bacoli, biblioteca: inaugurata
ci. Ci arrivano decine si segnalazioni al gior- fumo nero che come una mano mortale attra- matici incustoditi all’esterno dei propri rina da Siena. Sono mesi, infatti, che in
no - afferma il responsabile del sito Angelo verso decine e decine di Comuni. I luoghi esercizi dopo l’orario di chiusura”. Nel una piccola traversa posta sotto il ponte la nuova struttura a Torregaveta
Ferrillo E’ ora di finirla con questo scem- più colpito sono quelli meno controllati, caso in cui all’esercente siano contestate dell’asse mediano, c’è una discarica abu-
pio”. Ha aderito all’iniziativa anche il Wwf ovvero quelli tra la fascia costiera e Giuglia- tali violazioni, l’attività commerciale sarà siva dove viene depositato di tutto. Le BACOLI - La nuova biblioteca è
dell’agroaversano e di Napoli nord, come no centro. zona Asi, zona Taverna del Re, sospesa da tre a cinque giorni. “E’ fatto continue denunce dei residenti del quar- stata inaugurata ieri. La struttura,
afferma il responsabile Alessandro Gatto: via Ripuaria, sono i luoghi prediletti dei cri- altresì divieto assoluto - continua l’ordi- tiere non hanno sortito ancora gli effetti intitolata a “Gaetano Balzano”, ha
“Questo deve essere solo il punto di partenza. minali dell’ambiente. Ma non solo. Anche il nanza - nel territorio comunale di abban- sperati. L’immondizia, infatti, è ancora aperto nell’Istituto superiore di Tor-
Bisogna sensibilizzare la cittadinanza che casertano è oramai zona franca per le ecoma- donare e di incendiare qualsiasi tipo di ammassata lungo l’arteria. Di recente è regaveta. Al taglio del nastro sono
vive tra Napoli e Caserta. Bisogna far capire fie. Insomma se non ci sono sacchetti in stra- pneumatico e di ogni altro tipo di rifiuto stato registrato un vasto incendio di pneu- intervenuti il dirigente scolastico
che chi incendia roghi tossici danneggia la da non vuol dire che siamo salvi dall’emer- pericoloso”. Poche le attività commerciali matici che ha lasciato per ore in zona un dell’Istituto superiore di Torregaveta, Patrizia
nostra salute. Deve essere chiaro a tutti che genza. che rispettano la normativa. Ancor di odore nauseabondo di diossina. Iaccarino, i docenti e gli alunni del plesso
situato nel quartiere di Torregaveta.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Lunedì 12 Aprile 2010
11
MELITO Il 43enne è stato ammanettato dai militari e rinchiuso in cella
CRIMINALITA’
A POZZUOLI Rapinatore condannato a due anni di casa lavoro
MELITO (mf) - E’ stato arresto per riale di Poggioreale. Nel giuglianese giorno anche se i responsabili di que-
l’esecuzione di una misura di sicu- le forze dell’ordine sono impegnate sti reati vengono sempre più spesso
Era da poco uscito da un locale rezza detentiva. I carabinieri della da tempo nella lotta alla micro e alla messi davanti alle proprie responsa-
Tenenza di Melito, diretti dal capita- macrocriminalità e negli ultimi mesi bilità. Nelle zone centrali della città
ed è stato affrontato nel parcheggio: no Alessandro Andrei della Compa- hanno messo a segno numerosi arre- ed in particolare in quelle periferi-
gnia di Giugliano, hanno dato esecu- sti, infliggendo duri colpi ad orga- che, ogni mese avvengono oltre quat-
soccorso da un passante e ricoverato zione alla misura di sicurezza deten- nizzazioni e non solo. Non bastano trocento casi di scippi e rapine. I
al Santa Maria delle Grazie tiva emessa dalla procura Napoli.
L’ordinanza ha disposto la pena di
però arresti, controlli e perquisizioni
per sconfiggere questa piaga da
reati sono commessi spesso da gio-
vanissimi che difficilmente sono alla
due anni di casa di lavoro per Bruno tempo ramificata nel territorio e più prima ‘esperienza’. Chi viene becca-
di Marco Ferri Tonicelo, quarantatreenne residente in generale nell’intera provincia to con ‘le mani nella marmellata’ è
al corso Europa in quanto ‘dichiara- napoletana. Dilaganti sono diventati infatti entrato in azione più volte.
POZZUOLI - Un ragazzo di to’ delinquente abituale poiché auto- gli episodi di microcriminalità da Per molti diventa praticamente un
diciannove anni è stato picchiato re di reati contro il patrimonio. L’ar- queste parti, ai quali sembra difficile mestiere, un mestiere sicuramente
selvaggiamente la notte scorsa a restato, espletate le formalità di rito, saper porre un freno. Rapine, scippi non pulito ma in molti casi redditi-
Pozzuoli da un gruppo di cinque è stato associato alla casa circonda- e furti sono purtroppo all’ordine del zio.
giovani. L’aggressione è
accaduta in un parcheg-
gio, intorno alle quattro.
Il diciannovenne, del Agli uomini della Benemerita non ha saputo spiegare i motivi del pestaggio
luogo, si stava recando
verso la sua auto dopo
aver trascorso la serata in
alcuni locali notturni
della zona. Soccorso da
un passante, il giovane è
stato portato all’ospedale
Santa Maria delle Grazie
Aggredito mentre sale in auto, in ospedale
di Pozzuoli dove i medici
lo hanno ricoverato dopo
avergli diagnosticato
politrauma da percosse in
Il 19enne è stato preso a calci e pugni da cinque persone
tutto il corpo, giudicati guaribili traumi da percosse in tutto il CASAVATORE Il blitz è stato messo a segno dai carabinieri. Sigilli ai locali e denunciati i due titolari
con riserva. Ai carabinieri del corpo” giudicati guaribili con
nucleo operativo e radiomobile riserva. Sentito in merito all’acca-
locale, che indagano sull’episo-
dio, il giovane ha detto non cono-
scere gli aggressori e di non avere
alcuna idea del motivo che ha
duto, il malcapitato ha raccontato
ai carabinieri del nucleo operativo
e radiomobile di non conoscere gli
aggressori e di non avere alcuna
Scommesse clandestine, sequestrate due ricevitorie
CASAVATORE (Francesco attraverso i vari incontri sportivi
spinto il gruppo a picchiarlo. Ai idea sul perchè della aggressione
ai suoi danni. Il caso di Pozzuoli è Celardo) - Scommesse illegali, dai quali nascono le varie quota-
carabinieri ha detto che si stava due centri finiti sotto chiave. A zioni. Contornati da monitor ed
recando verso la sua autovettura uno dei tanti successi in Italia.
Infatti, il mese scorso, a Pescara finire nel mirino dei controlli arredamenti scenografici, diven-
dopo aver trascorso la serata in effettuati dai carabinieri della sta- tano luoghi di attrazione per
alcuni locali notturni della zona un giovane fu aggredito per “futili
zione di Casavatore, diretti dal numerose persone che tentano
quando è stato avvicinato da cin- motivi”. Dietro alla selvaggia
luogotenente Rosario Tardocchi disperatamente la fortuna. Con tre
que giovani sconosciuti che, aggressione del 23enne non ci fu
insieme ai tecnici dell’Ams (l’a- euro si riescono a portare a casa
senza alcun apparente motivo, lo un motivo. L’aggressione avvenne
genzia dei monopoli di stato), anche piu di mille euro. Dipende
hanno picchiato selvaggiamente. alle 3.52 davanti a un locale dove sono stati due centri di calcio dalla quota assegnata dai book-
Soccorso da un passante, il giova- la vittima si trovava per far visita scommesse che praticavano le makers. E la febbre del gioco può
ne è stato portato all’ospedale ad alcuni amici studenti. L’aggres- giocate prive di autorizzazioni. A trasformarsi in alcuni casi in una
dove i medici lo hanno ricoverato sore colpì il giovane con due pugni finire per primo nel mirino dei vera e propria malattia. Ma a
dopo avergli diagnosticato “poli- violentissimi in rapida successio- controlli è stato il centro di via vigilare su questo tipo di attività
ne. La vittima crollò a terra, sbat- Giordani. I militari hanno scoper- ci sono le forze dell’ordine insie-
tendo la testa sul selciato, e provo- to che i terminali erano privi del me ai tecnici dei Monopoli di
candosi lesioni gravissime. Nel- collegamento alla rete telematica Stato i quali controllano se le gio-
l’indifferenza generale. Nè gli previsto per legge. Secondo gli cate sono legali e se passano tutte
avventori del locale, che continua- inquirenti al fine di trarre profitto zazione. A finire nei guai L. A., store di Napoli. Durante il con- atraverso il centro scommesse
rono a bere e a divertirsi, né l’ami- dalle giocate, generava di fatto quarantaduenne di Casoria, titola- trollo i militari hanno scoperto controllato dallo Stato. Infatti, se
co che lo accompagnava e che una truffa ai danni dello stato con re del centro di calcio scommes- che non aveva nemmeno le auto- le giocate sono illegali, allora si
pensò solo che avesse bevuto un il mancato introito per l’erario e se. Sotto chiave e finito tutto il rizzazioni rilasciate dal sindaco di configura anche un evasione
po’ troppo, fecero caso alla mac- di non aver raccolto e conservato locale con le relative apparec- appartenenza. Nei guai e finito R. fiscale ai danni dell’Erario. Non
chia di sangue che si allargava i dati acquisiti in violazione alle chiature telematiche. Mentre in A. D. ventunenne del quartiere vengono versate le tasse su ogni
sotto la testa della vittima. Solo in norme vigenti, non c’era la tabel- via Marconi i militari dell’Arma San Carlo Arena. Anche in questo giocata finendo nelle tasche del
ospedale si capì la dinamica dei la dei giochi proibiti vidimata dal hanno scoperto un altro centro caso le apparecchiature sono fini- possessore dell’attività illegale.
fatti, e la polizia, grazie anche al questore. Non solo ma la raccolta che praticava le scommesse senza te sotto chiave. Dunque i centri di In questo caso scattano pesanti
filmato delle telecamere, riuscì ad di scommesse a distanza veniva avere la tabella dei giochi vidima- calcio scommesse nascono come i sanzioni tra cui anche la chiusura
arrestare l’autore dell’aggressione. svolta senza la prescritta autoriz- ta anche in questo caso dal Que- funghi per piazzare le giocate dell’attività stessa.

MARANO Nominata dall’Assise la commissione che dovrà attuare le variazioni anche al regolamento del Consiglio

Statuto comunale, via libera alle modifiche


MARANO (Carmela Maria particolare, è stato più volte territorio cittadino una seduta consiglio. Dopo tante polemi-
Grumo Nevano, privatizzazione
dell’acqua: convegno nella Basilica
Orlando) - E’ ancora a lavoro fonte di polemiche all’interno civico consesso. La possibilità che non è mai stato chiarito se
la commissione consiliare elet- dell’assise, in quanto alcune di svolgere un consiglio comu- ciò fosse possibile. In altre GRUMO NEVANO - Il comitato
ta dall’Assise per la revisione interpretazione del regolamen- nale in trasferta si è presentata occasioni il dibattito è stato AcquAzione Grumese ha organizzato
dello statuto comunale e il to si prestano a molteplici durante i due mesi in cui il incentrato anche sulla convo- per sabato alle 19, nella Basilica di S.
regolamento del consiglio interpretazioni, facendo scatu- primo cittadino Perrotta era cazione dei consigli comunali Tammaro, un incontro-dibattito sulla
comunale. I componenti della rire la discussione in mera soggetto al divieto di dimora straordinari. Compito di questa privatizzazione dell’acqua e sui danni
commissione, trattandosi di polemica e senza trovare un in città. All’epoca, in più occa- commissione sarà appunto che sta provocando: “Non ci rubate
una commissione di garanzia, accordo tra le parti. Una delle sioni ci si è ritrovati a discutere rivedere i vari articoli, che l’acqua”. Interverranno: padre Alex
abbracciano tutti i parti delle più accese polemiche sul rego- sulla possibilità di spostare hanno creato difficoltà negli Zanotelli (nella foto); Consiglia Sal-
coalizioni di maggioranza ed lamento del consiglio comuna- l’assise fuori dalla circoscri- ultimi anni e proporre nuove vio (forum ‘Acqua Bene Comune’); monsignor Alfonso
opposizione e il presidente è le si è avuto in merito alla pos- zione di Marano per permette- regole all’assise che dovrà D’Errico; don Giovanni Del Prete; padre Mimmo Sil-
un membro proprio della sibilità di spostare fuori dal re al sindaco di intervenire in approvarlo. vestro; don Marco Marigliano; Michele Marseglia.
minoranza. La commissione è
presieduta dal consigliere del
Popolo delle libertà Domenico Casalnuovo, Protezione civile:
D’Ambra e la vicepresidenza MARANO Al Municipio mancano i fondi per il rilancio delle strutture storiche della città esperti a confronto sulle emergenze
è stata affidata ad Arturo
Mercogliano membro del Par- CASALNUOVO - Protezione civi-
tito Democratico. Gli altri le, convegno su “Cos’è la Protezione
componenti sono i consiglieri
Eduardo Simioli dell’Unione
di cento, Mario Chianese dei
Restyling delle masserie, progetti bloccati Civile e quali sono le norme di com-
portamento in caso di terremoti,
incendi e di altre calamità”. I volon-
Democratici per Marano, Giu- MARANO (ca.ma.or.) - La man- che però non sono mai stati valu- vo Socrate hanno raccolto mate- tari della “Misericordia” di Acerra,
seppe Aprea per il partito di canza di fondi comunali porta tati. I plichi con i sette progetti riale, che poi è divenuto un libro, diretti da Francesco Barbetta,
Rifondazione Comunista, Ste- anche al blocco di molte iniziati- sono ancora ben custoditi in cas- proprio sulle masserie. Nel libro si responsabile della locale Protezione
fania Fanelli di Sinistra Eco- ve, che potrebbero essere interes- saforte e sono in attesa che la parla anche di chiese, castelli e civile, hanno incontrato gli oltre mille alunni della
logia e Libertà, Mauro Berti- santi per la città. In questo caso, si commissione esaminatrice proce- altri monumenti storici. Quello scuola media statale Aldo Moro di Casalnuovo. Il pro-
ni del Pci e l’indipendente parla del concorso sulle masserie da con l’apertura delle buste e delle masserie è un patrimonio getto è stato ideato dal preside Michelangelo Riemma.
Giuseppe Carandente Tarta- maranesi, il cui bando è stato pub- nella designazione del vincitore. culturale, ma anche storico della
glia. La commissione è stata blicato tre anni fa ed è stato ripre- In realtà anche la commissione è città, che tra i palazzi di cemento,
ufficializzata durante la seduta so solo a fine anno scorso. E’ al stata formata, ma poi il suo lavoro conserva la sua anima rurale. Grumo Nevano, via Mascagni:
di consiglio comunale. I consi- lavoro dall’inizio di quest’anno la si è arenato, in quanto il presiden- Anticamente, infatti, Marano era
glieri sono attualmente a lavo- commissione che valuterà gli ela- te designato, Gianni Napoli, è caratterizzata da queste grosse a giugno i lavori al manto stradale
ro per la revisione dello Statu- borati partecipanti al primo Con- al vertice del comparto urbanisti- stato spostato ad altri incarichi. Al strutture, utilizzate per lo più GRUMO NEVANO - Prenderanno il
to comunale e del regolamento sorzio Nazionale di Idee per il co comunale. Con l’aggiudicazio- vincitore del bando sarà assegnato come fattorie ed erano il centro via a giugno, appena saranno concluse
del consiglio comunale. I Recupero delle Antiche Masserie ne del bando si potrebbero mette- un premio di dieci mila euro e dell’attività lavorativa di quell’e- le gare d’appalto attualmente in corso, i
documenti sono stati redatti in di Marano. Una iniziativa che re in piedi progetti sugli immobili, sembra che proprio la mancanza poca. Purtroppo alcune di queste lavori di rifacimento del manto stradale
seguito all’elezione dell’am- l’amministrazione comunale per il recupero storico e funziona- di fondi sia alla base della paralisi sono state abbattute dalle ruspe, di via Mascagni. Lo ha comunicato l’as-
ministrazione Perrotta (nella aveva varato circa tre anni fa per le delle masserie, in particolare di di questo concorso. Nonostante la lasciando il posto ai numerosi sessore ai lavori pubblici Antonio
foto) a giugno del 2006. Dopo sollecitare la creatività dei profes- quelle di Faragnano di sotto e di macchina comunale sia ferma, palazzi edificati in città. Quelle Chiacchio, dopo le segnalazioni dei cit-
quattro anni di governo quasi è sionisti in materia di recupero sopra, della masseria Capuzzelle e l’attenzione sulle masserie ce la poche che sono rimaste, avrebbe- tadini. “Il piano di rifacimento di moltis-
stata richiesta più volte la revi- ambientale e architettonico, ma di castello Monteleone. Al bando, stanno mettendo gli allievi delle ro bisogno di ingenti interventi sime strade comunali è stato approvato e finanziato da diver-
sione sia dello statuto che del che aveva subìto una battuta d’ar- all’epoca della sua pubblicazione, scuole di Marano. In particolare, strutturali e ormai sono solo pezzi so tempo. Via Mascagni è certamente tra le vie più rovinate,
regolamento. Quest’ultimo, in resto per avvicendamenti e cambi hanno partecipato sette progetti, gli alunni dell’istituto comprensi- di storia abbandonati in città. e quindi sarà tra le prime ad essere messe in sicurezza”.
12 Lunedì 12 Aprile 2010
Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

CAIVANO ELEZIONI Urne aperte anche nei Comuni di Mugnano (38%) e Bacoli (40%)

I CONTROLLI Ballottaggio, a Caivano raggiunto il 40%


CAIVANO (rp) - Affluenze in calo che amministrerà Caivano per il pros- del centrodestra, risponde e Giampao-
nei seggi dei comuni al voto dell’area simo quinquennio, sostituendo l’am- lo del centrosinistra. Negli ultimi gior-
L’uomo è accusato nord di Napoli. A Caivano (il più gran- ministrazione Papaccioli, sciolta in ni la campagna elettorale è stata accesa
de dei tre) è stato il 40,12% a presen- anticipo a causa della firma di sedici e combattuta. Gli screzi tra i due candi-
di detenzione illegale tarsi alle urne. Affluenza meno alta consiglieri comunali. Il candidato a dati sindaci pronti a sfidarsi al prossi-
anche a Mugnano, che ha registrato il sindaco Monopoli è supportato da sei mo ballottaggio che si terrà oggi e
di armi da sparo: sarà 38,28%, e a Bacoli, dove gli aventi partiti (Alleanza di centro, Popolo domani non si sono mai fermati. Incer-
diritto al voto che si sono presentati ai della libertà, Nuova Italia, Democrazia ta è la sfida a Bacoli dove i due candi-
processato per direttissima seggi hanno raggiunto il 40,92%. Ieri il cristiana, Popolari Udeur, Alleanza di dati si sfideranno fino all’ultimka sche-
primo grande giorno dei ballottaggi, Popolo), mentre Falco, oltre alla sua da elettorale. A Mugnano la sfida è tra
oggi si conosceranno i nomi dei tre coalizione, formata anch’essa da sei il candidato Vincenzo Massarelli
sindaci. Tre i Comuni a Nord di Napo- partiti (Unione di centro, alleanza per (appoggiato dai Popolari Democratici
di Francesco Celardo li che attendono con impazienza il l’Italia, i Repubblicani democratici, con Vincenzo Massarelli, la Sinistra
secondo turno elettorale. Il comune più Italia Popolare, i Socialisti per Caivano Ecologia e Libertà, il Partiton demo-
CAIVANO - Nasconde due pistole grande è quello di Caivano. A conten- e l’Mpa), ha allargato la sua cerchia di cratico, Rifondazione Comunista, e
in casa ma viene scoperto e arrestato. dersi la fascia tricolore: Simone alleanze, trovando accordi con l’ex Liberal Democratici) e Giovanni Por-
A finire in manette Giovanni Ana- Monopoli per il centro destra e Anto- candidato sindaco Carlo Ciccarelli, celli (appoggiato da Udc, Idv, Mpa,
triello (nella foto in basso), trenta- nio Falco per una coalizione di centro. con la lista civica rilanciamo Caivano. Giovanni Porcelli sindaco, Democrati-
cinquenne di Pascarola, frazione di Tra due giorni si saprà il nome di colui A Bacoli invece Ermanno Schiano ci in movimento, Api e Peter Pan).
Caivano. A scoprire le due pistole
sono stati i carabinieri del
nucleo Radiomobile della
compagnia di Casoria, diretti
dal capitano Luigi Lubello.
Il blitz è stato messo a segno dai carabinieri presso l’abitazione dell’uomo a Pascarola

Armi in casa, 35enne in manette


Il ritrovamento è scaturito
dopo alcuni controlli nei
confronti di persone recidive
della zona. I militari di Caso-
ria, dopo aver bussato alla
porta dell’abitazione dell’uo-
mo, hanno proceduto ad una
attenta perquisizione trovan-
do, occultata sotto al lavello
della cucina, una busta di
plastica contenente una
rivoltella marca Mondial
E’ stato trovato in possesso di due pistole e otto proiettili nascosti sotto al lavello della cucina
calibro 6, con il relativo muniziona-
mento di 8 proiettili dello stesso cali- POZZUOLI Il progetto presentato dalla Sovrintendenza dell’area flegrea: sorgerà nei pressi della Montagna Spaccata lungo via Campana
bro, ed una pistola semiautomatica
Beretta calibro 7.65, con due serba-
toi privi di proiettili e due bombolet-
te di olio per la pulizia delle armi. Le
due pistole erano conservate in
modo perfetto. I caricatori svuotati
erano stati riposti nella stessa busta
Beni culturali, via libera al parco archeologico in via Celle
POZZUOLI (rp) - Un parco alle già note necropoli di via li più conosciuti, come l’Anfi-
privi dei proiettili per una adeguata archeologico da realizzare tra Celle e di via San Vito”. La rea- teatro Flavio o il Tempio di
conservazione. Ammanettato sul via Celle e la Montagna Spacca- lizzazione del parco non sarà, Serapide. Delle antiche vestigia
posto, Anatriello è stato condotto
negli uffici per gli accertamenti di ta lungo via Campana a Pozzuo- comunque, di facile attuazione romane Pozzuoli ne è piena, così
rito. Successivamente è stato tratte- li, ripercorrendo in buona parte sebbene il disegno appaia sugge- piena che persino lungo le strade
nuto per essere giudicato con il rito l’antica via Appia: è questo il stivo e di valenza culturale. L’o- è possibile imbattersi in ville
direttissimo. Dovrà rispondere di disegno della responsabile della peratività del progetto potrebbe antiche o mercati risalenti a due-
detenzione illegale di armi da sparo. Sovrintendenza Archeologica essere contrastata da associazio- mila anni fa. Ma ricercare
Dunque, gli inquirenti cercano di dell’area flegrea, Costanza Gia- ni ed esponenti della cultura fle- un’antichità da turisti è ben più
capire effettivamente se il trentacin- lanella. Il progetto è stato pro- grea in quanto ritengono che i difficile che trovarne una da
quenne è solo un custode oppure il spettato nel corso della presenta- siti archeologici già esistenti archeologo esperto. Una volta in
proprietario delle due pistole. Infatti, zione del nuovo libro ‘Adriano sono abbandonati a se stessi e via Campana inizia l’avventura
non si esclude che l’uomo custodiva nei Campi Flegrei’ di Mario soprattutto non sono fruibili, per trovare qualche reperto. Di
le armi per conto di qualcuno. Ma la Sirpettino, direttore negli anni vedi lo stadio Antonino e la cartelli indicanti che nelle vici-
detenzione ha un costo. E su questo ottanta e novanta dell’azienda necropoli di via Celle, per i pro- nanze ci siano resti di antichità
particolare che la criminalità orga- provinciale del Turismo di blemi di personale lamentati romane neanche a parlarne.
nizzata non esita a pagare coloro i Napoli, svoltasi a Pozzuoli a supervisione della Sovrintenden- per il turismo. Pertanto, sostiene dalla Sovrintendenza, per cui si Bisogna incamminarsi e sperare
quali rendono il ‘favore’. Le armi Villa di Livia. I continui ritrova- za hanno consentito di portare la Gialanella “abbiamo allo stu- riproporrebbero gli identici pro- di trovarne uno “per caso”. Solo
finite sotto chiave saranno sottoposte menti archeologici su via Cam- alla luce numerosi scavi di inte- dio la realizzazione di un parco blemi per l’eventuale parco. I dopo aver girato a lungo ecco,
a perizia balistica per accertare se pana, testimonianza dell’ampia resse culturale e di approfondi- sull’intero tracciato puteolano di ritrovamenti archeologici se ne finalmente, un primo reperto. Si
sono state usate per commettere presenza romana sul territorio e menti da parte di studiosi ed via Campana che metta in risalto contano a iosa. Sono dappertutto trova all’interno di un parcheg-
delitti consumati nell’area a nord di il costante lavoro di controllo e archeologi nonché di interesse tutti questi ritrovamenti accanto e non si tratta solamente di quel- gio di un supermercato.
Napoli. Non solo, ma le loro ridotte
dimensioni fanno in modo di mime-
tizzarsi negli indumenti per il tra-
sporto. I carabinieri di Casoria non BACOLI Fuori ai locali di via De Rosa sono presenti cumuli di cartoni e di sacchetti
lasciano nulla al caso. Non si esclude
che la criminalità organizzata si servi
di personaggi per custodire fucili,
pistole e munizionamento. Per le
forze dell’ordine non è la prima
volta che durante i controlli a perso-
ne colpite da provvedimenti restritti-
vi vengono ritrovate armi illegal-
Uffici del Comune, rifiuti agli ingressi
BACOLI (j.g.d.r.) - Ancora se si pensa che il disagio anzi- sembra muoversi”. Spazzatura essere trasportati verso un sito
Monte di Procida, manifestazione
in ricordo del professore Balzano
mente detenute. Armi nascoste sotto spazzatura e cartoni presenti ché diminuire, risulta ingigan- accumulatasi nel corso dei “ad hoc” stante in via Giulio MONTE DI PROCIDA (jgdr) –
i letti, nelle insenature più nascoste alle soglie dell’entrata di uffi- tirsi sempre di più nel corso mesi e non rimossa dai dipen- Cesare. Oppure basta riporta- Si è tenuto nella giornata di
al fine di nascondere alle forze del- ci amministrativi: continuano del tempo. “Quest’area – con- denti della Flegrea Lavoro re alla memoria il vero e pro- sabato l’incontro commemorati-
l’ordine quello che poi può essere i disagi presso i locali munici- tinua Luigi, residente a pochi spa, società partecipata dele- prio canneto cresciuto nei vo in ricordo del professore di
utile per la consumazione dei reati. pali situati in via Gaetano De passi dallo spiazzale adibito gata da diversi anni al servi- mesi scorsi presso l’Ufficio storia e filosofia presso il liceo
Rosa. Un’accozzaglia di buste anche a parcheggio pubblico zio Rsu, che risulta presentar- tecnico comunale. Disagi di Bacoli, Gaetano Balzano.
dell’immondizia e di sporci- – nonostante le rassicurazioni si anche in altre zone della relativi alla rimozione di L’evento, caratterizzato anche
zia stante a pochi passi dal- degli organi preposti, risulta città. Basti pensare infatti ai rifiuti ai quali c’è d’aggiunge- dall’inaugurazione di una strut-
l’ufficio anagrafe, dalla sempre essere in queste con- rifiuti ingombranti periodica- re il fatto che la città di Baco- tura a lui intitolata, si è tenuto
biblioteca municipale, dall’uf- dizioni. Non vorrei dirlo, ma mente evidenti in via Piscina li, alla data di oggi, risulta presso il gremito auditorium del
ficio tributi e dal comando dei ogniqualvolta passo da queste Mirabile ed in via Orazio o raggiungere appena il 6,3% di liceo di Torregaveta alla presenza di docenti ed
vigili urbani. Edificio, que- parti è così tale e ripetuto lo agli elettrodomestici, tra cui raccolta differenziata, suppor- alunni.
st’ultimo, interessato sino a scenario d’inefficienza che frigoriferi di grosse dimensio- tato anche da una mostruosa
pochi mesi fa dalla copiosa oramai vi ho fatto quasi l’abi- ni, posizionati ai margini percentuale di rifiuti misti Bacoli, villa comunale: a breve
presenza di materiale infor- tudine. Non mi sdegno nean- della strada conosciuta col urbani pari al 93,15%. Dati in
matico ristagnante a pochi che più. Non capisco come sia nome popolare di “pineta”. netta discesa rispetto all’anno l’ultimazione dei lavori al parco
centimetri dall’ingresso uffi- possibile non garantire quan- Oggetti che, per ammissione 2008 quando la città poteva B A C O L I (jgdr) – Non sono
ciale, in attesa di un’opera di tomeno la manutenzione ordi- della stessa società, vengono quantomeno “vantarsi” di una ancora completati i lavori per il
rimozione. Un’immagine naria del paese. Chiamo ogni rimossi solamente se ritrovati percentuale di raccolta diffe- rifacimento della villa comunale
degradante la quale risulta giorno al comune per denun- in strada, ad esclusione dei renziata pari ad un prometten- di Bacoli. Le operazione di ria-
essere ancor più imbarazzante ciare l’accaduto ma nulla rifiuti Raee i quali possono te 10,93%. modermanto, fortemente volute
dall’ex sindaco Antonio Coppo-
la e finanziati da 550 mila pro-
MONTE DI PROCIDA - L’associazione costituita dai cittadini ha l’obiettivo di rilanciare il quartiere periferico venienti dalla comunità europea,
presentano ancora numerose
falle sia nella villa stessa che

Degrado in periferia, nasce ‘Cappella Futura’ nella limitrofa pista ciclabile, terminata soltanto
per metà.

Bacoli, boom di presenze


MONTE DI PROCIDA (jo.ge.de.ra.) stanno più. Viva la Cappella pulita e proprio di quella zona. Inoltre all’inter-
- Dopo le numerose diatribe e le nuove soprattutto libera da questi personaggi no della stessa “Cappella Futura” sono ai siti archeologici flegrei
nomine, è stata ufficializzata la nascita che la offendono continuamente e che confluiti proprio una buona parte degli BACOLI (jgdr) – Boom di turi-
di un nuovo comitato cittadino. Asso- vogliono che rimanga nel degrado per- ex appartenenti dell’associazione
ciazione di cittadini, messa in essere ché a loro fa comodo così!”. Intanto il “Rinascita di Cappella” tutt’oggi gesti- sti presso i principali siti
proprio presso la degradata e vessata comitato civico ha distribuito nei giorni ta in zona grazie al nuovo staff dirigen- archeologici di Bacoli, Miseno,
frazione di Cappella vecchia e dal scorsi il proprio giornale informativo ziale nominato soltanto una settimana Baia e Cuma. Difatti, secondo le
nome “Cappella Futura”, la quale si dal nome “La voce del borgo” ed in cui fa in seguito alle misteriose dimissioni stime ufficiali, sarebbero stati
pone come obiettivo quello di riportare si punta l’attenzione sulla discussa e del presidente Domenico Colandrea. poco più di cinquecento i visita-
alla luce le numerose criticità in cui rinomata bretella che, passando proprio Infine, a concludere la schiera di asso- tori che nella giornata di ieri
tutt’oggi si trova la periferia del piccolo per Cappella Vecchia, doveva collegare ciazioni presenti lungo il territorio cap- hanno preferito passare l’intera
comune di Monte di Procida. “Voglia- i laghi Miseno e Fusaro. Foglio di pellese, c’è da elencare anche il comi- giornata negli interni della
mo dire basta con questa politica clien- denuncia all’interno del quale, così tato dei commercianti formatosi l’anno Piscina Mirabilis, del castello di
telare e del malaffare - ha asserito su come era accaduto per la prima edizio- scorso in seguito alla problematica dei Baia (in gran parte chiuso), tra gli scavi archeologi-
Facebook un giovane aderente del ne, è possibile ritrovare anche una nota parcheggi e presente principalmente ci di Cuma e dinanzi ai cancelli chiusi delle Cento
movimento - i veri cappellesi non ci poesia del poeta Michele Sovente, natio presso il rinomato viale Olimpico. Camerelle e della Tomba d’Agrippina.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Lunedì 12 Aprile 2010


CRdeOl NNolano
ACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 13

SANT’ANASTASIA POMIGLIANO
NOLA
LA PROTESTA Barone-Esposito, Russo-Piccolo
ai seggi ieri sprint finale,
I comuni dell’area impugnano il provvedimento il 43,01% alle urne
del presidente della giunta regionale che a febbraio degli elettori il 47,41%
ha definito le tariffe per le prestazioni SANT’ANASTASIA - Per il POMIGLIANO - Affluenza
alta nel comune della Fiat alle
erogate da residenze sanitarie primo turno di ballottaggio affluen-
za nella media alle diciannove diciannove aveva votato il
aveva votato 26,06% degli elettori 35,01% degli elettori il dato
alle 22 di ieri il dato è salito fino al alle 22 di ieri era di 47,41%
43,01%. Poche ore di attesa per delle preferenze. La cittadina
sapere chi amministrerà la cittadina delle fabbriche oggi sceglie il
per i prossimi cinque anni. Una suo nuovo sindaco. Ieri, nei
sedia, due contendenti: quest'oggi 40 seggi predisposti in città,

Servizi sociali, rivolta dei sindaci


alle 15 si chiuderanno i seggi elet- si è votato fino alle ore 22. I
torali che vedranno il succedersi cittadini sceglieranno chi tra
delle scrutinio delle urne che in Onofrio Piccolo e Lello
poche ore concederà un nuovo sin- Russo guiderà la città nell’u-
daco ad un paese che lo attende dal scita dalla pesante crisi pro-
momento del commissariamento, duttiva che sta colpendo la
avvenuto lo scorso settembre. I capitale dell’industria nolana.
Annunziata: ricorreremo al Tar con una delibera per contestare formalmente quanto contenuto nel decreto seggi elettorali, 29 in tutto, si sono
aperti ieri 11 aprile, i votanti recati-
Seggi aperti fino alle 15 di
oggi. In città c’è grande atte-
NOLA (rc) - La sanità regionale della Campania . al vertice della seduta si alle urne hanno cominciato ad sa. Se nel ballottaggio doves-
incamminarsi alla scelta sin dalle se prevalere Russo, il prima-
ancora al centro di contro- Il decreto ha definito le vedeva l'assessore alle prime ore di apertura. Oggi 12 apri- rio dell’ospedale Moscati di
versie. Le nuove disposi- tariffe per le prestazioni Politiche sociali, Arcange- le, secondo giorno di voto al quale Avellino tornerebbe, a distan-
zioni assunte dalla Regione erogate da sedi sanitarie lo Annunziata (nela foto a la cittadinanza è stata convocata per za di oltre 15 anni, ad essere
in tema socio-sanitario, assistite e dai centri diurni sinistra). Il decreto della la fase di ballottaggio che vede in il primo cittadino pomigliane-
ricadono sulle già penaliz- per anziani e disabili. Por- Regione, a parere unanime gara Giovanni Barone, (Pd, Prc- se. Se invece dovesse prevale-
zate casse comunali, forte- tatori di Handicap, cittadini delle istituzioni presenti, Psi- Sinistra Ecologista Libertà Idv) re Piccolo, la città darebbe
mente provate dai tagli alla rientrati nelle fasce sociali andrebbe a scaricare i costi e Carmine Esposito, (Pdl, Nuovo nuovamente fiducia, per la
cosa pubblica. “Il provve- dette deboli , quelle al limi- di un servizio, dalla impor- Psi , Lista Arcobaleno, Democrazia quarta volta consecutiva, ad
dimento recherà numerosi te , tra queste gli anziani e tante valenza sociale, sui Cristiana) in corsa alla fascia a sin- un’amministrazione di centro-
disagi”, raccontano i sinda- le famiglie in affanno comuni che non vedrebbero daco, si aggiudica quale momento sinistra. Se Russo dovesse
ci seduti al confronto potrebbero essere quelli entrare risorse indispensa- più atteso dal popolo e dalle due vincere, oltre a sorprendere
monotematico socio-sanita- maggiormente provati e bili a tenere testa la mag- fazioni politiche in gara per cono- tutti, tornando al potere dopo
rio, “ alle casse degli enti penalizzati dal decreto. giore spesa in un momento scere il nome del vincitore dello oltre 15 anni, porterebbe la
ed ai cittadini, che vedran- Come detto la decisione, di in cui tutti i bilanci comu- scranno di palazzo Siano. Un destra, per la prima volta, alla
no indebolirsi ulteriormen- esporre ricorso al Tar, è nali si mostrano in affanno passo, quello del ballottaggio, con- giuda della roccaforte “rossa”
te un servizio che mostra emersa dal tavolo al quale per i continui tagli alla seguente a quanto è avvenuto nel e operaia della provincia di
un 'offerta già scarsa. Una hanno presenziato le istitu- mente servizio, fruitori e mento istituzionale, duran- spesa pubblica. Resta nelle primo turno elettorale svoltosi lo Napoli. Se invece dovesse
condizione che mette in zioni di ben 14 cittadine enti. Unanime e coesa la te il quale gli amministrato- mani dell'azione giudiziaria scorso 28 e 29 marzo, che vedeva vincere Piccolo, il centrosini-
campo la possibilità discri- dell'area del Nolano, dove voce dei presenti, “Con il ri hanno disapprovato il intrapresa dai quattordici cinque in gara alla poltrona di sin- stra locale, nonostante tutte le
decreto del ex governatore provvedimento ha dato daco una selezione dalla quale le divisioni che lo hanno con-
minatoria di esclusione la necessità è quella di rappresentati istituzionali urne hanno dichiarato non un sin-
sociale di quella compagine mostrare un ricorso al Tar , della Campania in materia forma alla costituzione di dei relativi amministratori daco, ma il ritorno alle urne, facen-
traddistinto e la recente scon-
cittadina svantaggiata”. I nel tentativo di impugnare socio -sanitaria, saranno una delibera che si oppo- comunali la possibilità per do emergere i nomi dei due espo- fitta al primo turno elettorale,
provvedimenti andrebbero il decreto prima che avven- quei cittadini rientrati nelle nesse al decreto rilasciando un indirizzo meno discrimi- nenti politici uno di centrosinistra darebbe una notevole prova di
a penalizzare anche il ser- gano colassi intercomunali fasce sociali dette deboli i mandato all'amministrazio- natorio del provvedimento ed uno di centrodestra, contendenti forza nella cittadina vesuvia-
vizio socio-sanitario, sem- che penalizzino maggior- più castigati”. Il coordina- ne comunale di Nola, che Regionale. alla conduzione cittadina. na.
pre più scarno considerato
che non vi saranno risorse
CERCOLA (Andrea Di Chiara) – locali del partito: “ho chiesto che venga
destinate a contribuire per
enti e strutture. In più bat-
CERCOLA All’interno della sezione locale del Pdl, stilata una relazione su quanto è stato fatto
tute 14 enti comunali del- nella cittadina vesuviana, c’è chi rema a e su come si è mosso il direttivo fino ad
l'area nolana hanno dichia-
rato penalizzanti le misure
Crisi nel Pdl, favore del governo locale e c’è chi invece
vi rema contro chiedendo addirittura il
rimpasto dell’esecutivo e la verifica del-
ora – ha dichiarato Alfano ai giornalisti –
Giungevano infatti a Napoli telefonate di
persone interne al partito che richiedevano
di legge in merito all'assi-
stenza socio sanitaria appli-
cate dalla Regione, in
ecco i motivi l’operato della maggioranza politica: un
conflitto interno, dunque, sta alla base
della decisione del coordinatore provincia-
un rimpasto della giunta ed una verifica
dell’operato dei Consiglieri. Io sono qui
per denotare se sussistono realmente que-
quanto discriminanti per le
fasce più deboli della
società. I sindaci dei comu-
del commissariamento le del Pdl nonché presidente della Provin-
cia, Luigi Cesaro, di nominare commissa-
sti conflitti interni così come sono stati
denunciati da più esponenti del Partito sin-
Giovanni Barone Lello Russo
rio straordinario della sezione cercolese golarmente”. Nei prossimi giorni il l’ono-
ni nolani lo avevano del partito, senza dare alcuna motivazione, revole Alfano comincerà il suo lavoro sul
annunciato ed ora le parole l’onorevole Gioacchino Alfano e di sosti- campo con la nomina dei nuovi vertici del
diventano azioni e si prepa- tuire il reggente Vincenzo Esposito ed i Pdl cercolese che lo affiancheranno per
rano a fare ricorso al Tar vertici da lui scelti a capo del partito. A tutto il periodo del suo mandato e indi-
Campania. Il Decreto spiegare alla stampa come stanno i fatti è screzioni dicono che a ricoprire la carica
Legge al quale fanno riferi- stato il neoeletto commissario cittadino, di vicecommissario potrebbe essere chi
mento è quello che lo scor- che ha fatto il suo ingresso nella sezione finora era stato il segretario politico del
so 4 febbraio firmato del cercolese del Popolo delle Libertà qualche paese, Vincenzo Esposito, spodestato pro-
presidente della giunta giorno fa, dopo l’incontro con i vertici prio dall’arrivo del parlamentare
Carmine Esposito Onofrio Piccolo

CIMITILE
CICCIANO (Ciro Oli- di una decisione presa
viero) - Sembra non
placarsi la serie di usci-
te ed ingressi nella
giunta comunali al
governo della città del-
Dalla giunta comunale va via un altro assessore per motivi personali.
Male lingue pensano
che sia stata dettata da
altri motivi. Non è un
segreto che da qualche
Cercola, Ascom e Comune
per la festa delle bancarelle
l'area nolana di Ciccia-
no. Quella che adesso
detiene le deleghe
assessoriali è già la
terza giunta del solo
La squadra del sindaco Caccavale perde pezzi tempo Galasso si fosse
schierato apertamente
contro la sua stessa
maggioranza di governo
sulla questione dei
CERCOLA – L’Ascom del paese presieduta da
Luigi Romano in collaborazione con l’amministra-
zione comunale, è previsto per il prossimo venticin-
que aprile e prevede, oltre ad una sfilata di bancarelle
secondo mandato che
sta portando avanti
Galasso, assessore all’Urbanistica si è dimesso per motivi personali bandi di concorso pub-
blicati dall'ente locale,
con prodotti artigianali e le animazioni ed i giochi
per i più piccoli, svariati momenti di spettacolo che
si concluderanno con l’esibizione del noto percussio-
come primo l'incarico con una lette- na, a seguito di una comunale proprio da un po' tutti senza paro- contenenti requisiti nista Tony Cercola. Perché la manifestazione, alla
cittadino ra ufficiale. Il motivo indagine nel corso della parte dello stesso asses- le. Anche perché avvi- d'accesso particolar- sua prima edizione, riesca a pieno, è stata predisposta
ciccianese per il quale Marino era quale sarebbero emerse sore che nel periodo saglie in tal senso non mente "restrittivi". per il giorno dell’evento un’isola pedonale che com-
Giuseppe giunto a quella decisio- delle documentazioni incriminato ricopriva ce ne erano state da Sulla questione si era prenderà tutto il corso principale del paese vesuvia-
Caccavale. ne era stato dettato dal relative a presunti abusi tale delega. Nella gior- parte né del consigliere schierata affianco agli no. Oltre ai commercianti locali, che hanno dato
Le ultime suo ingresso nella lista commessi durante alcu- nata di sabato è invece comunale né di persone assessori Miele e Santo- l’impronta alla manifestazione.
due uscite nera della Procura nola- ni lavori nel cimitero uscito dal governo cit- a lui vicine. Nel riello, e al consigliere
catalogate tadino l'assessore Fran- momento in cui Galasso Mascolo, chiedendo la Sant’Anastasia, concorso
come tali cescantonio Galasso ha rinunciato al suo "rettifica dei bandi di poesia: ecco i vincitori
dalla giunta (nella foto a sinistra). posto in consiglio dete- 'severi' con la conse-
di governo della città Se nel primo caso la neva anche la delega guente riapertura dei SANT'ANASTASIA - La giuria, composta da: Anna
nolana sono state in volontà di prendere all'urbanistica e alle termini per la presenta- Bruno, Ciro Carfora, Luisa Della Porta, Gerardo San-
ordine di tempo quella quella decisione era attività produttive. Que- zione delle domande di tella, Rossella Tempesta, Raffaele Urraro e Giuseppe
dell'ormai ex assessore anche stata avallata dal- sta scelta era stata frut- partecipazione". Al Vetromile, dopo attenta analisi e valutazione dei 374 ela-
Mario Marino (nell l'amministrazione to dell'ultimo rimpasto momento la giunta borati dei 195 autori partecipanti, prendendo atto dell’otti-
foto a destra), che comunale dati i risvolti di giunta deciso non conta soli cinque com- ma qualità dei lavori presentati, ha proclamato i vincitori di
appena quattro giorni penali in cui sarebbe molto tempo addietro. ponenti, anche se voci questa ottava edizione del concorso. Per la sezione A, a
addietro aveva notifica- potuto incorrere Mari- Nella motivazione della interne alla stessa mag- tema libero, il 1° premio è stato assegnato a Paolo Polvani,
to al primo cittadino la no, in questo secondo sua scelta Galasso ha gioranza denotano altri di Barletta (Ba), per la poesia “Cose che avvengono”; il 2°
sua volontà di lasciare caso la decisione lascia fatto sapere che si tratta possibili stravolgimenti. premio a Benito Galilea, di Roma, per la poesia “Sapori
dell’alba e della sera”; il 3° premio a Ivano Mugnaini, di
Massarosa (Lu).
14 Lunedì 12 Aprile 2010 Nolano CRONACHE di NAPOLI

POMIGLIANO All’incontro esperti e consulenti che hanno fatto luce sulle innovazioni da applicare alla pubblica amministrazione
CERCOLA
IL CASO Sindaco e dipendenti al seminario sulla legge Brunetta
MARIGLIANO (rc) - Al Comune di Marigliano si è inizi dei trascorsi anni '90 hanno incominciato, per via Sindaco di Marigliano, Ing. Antonio Sodano. Nelle con-
svolta una interessante giornata di formazione per pubblici legislativa, a sciogliere antiche rigidità, chiusure ed impro- clusioni, affidate al Direttore Generale, avvocato Giusep-
dipendenti sulla innovativa Legge Brunetta. Un giorno duttività del sistema nazionale statale e locale. Ora giun- pe Romano, si è colto un accento critico e costruttivo frut-
ben speso quello promosso dal Comune di Marigliano, gono attraverso il Ministro Brunetta l'applicazione di con- to della propria competenza professionale e di una sensibi-
seguito da una folta ed attenta platea di dipendenti pubbli- cetti come la misurabilità, la valutazione, la registrazione lità verso le parti sociali, le organizzazioni sindacali, da
ci, dirigenti e segretari di diversi enti locali, nella Sala della soddisfazione dell'utenza ed il premiante riconosci- non trascurare in questo percorso innovativo di migliora-
Consiliare Comunale, lo scorso 10 aprile per il seminario mento dell'apparato pubblico verso i dipendenti, i respon- mento della Pubblica Amministrazione locale. Momenti
I prodotti all’analisi degli esperti, l’azienda condotto dal dott. Arturo Bianco, consulente della Pubbli- sabili dei servizi ed i dirigenti che si impegnano nel come questi sono destinati ad una costante riproposizione
ca Amministrazione, dal titolo: "L'applicazione del Decre- miglioramento della resa dei servizi e della gestione della per "formare ed informare i dipendenti pubblici del
ha comunicato di averne già effettuato il richiamo to legislativo n. 150 del 2009, cd Legge Brunetta". Insie- pubblica amministrazione di appartenenza, quella centrale Comune di Marigliano". L'avvocato Giuseppe Romano,
me al Sindaco di Antonio Sodano che ha espresso i saluti e quella periferica, quella ministeriale e quella locale. La che è anche capogruppo PDL nel Consiglio comunale di
da tutti i punti vendita e invita i propri istituzionali, vi erano il Presidente del Consiglio comuna- chiara ed esaustiva esposizione del dott. Arturo Brusciano, in questi giorni, insieme al professore Marcello
le, Michele Cerciello, il Segretario generale, dott.ssa Bianco,esperto consulente della Pubblica Amministrazio- Feola è stato chiamato a far parte dell'impegnativo gruppo
clienti a non consumare il cibo in scatola Francesca Balletta ed il direttore Generale dell'Ente Loca- ne, con esperienza presso l'Anci, proveniente da Roma, ha di lavoro del PDL, presieduto dal Senatore, Prof .Avv.
le ospitante, l'avvocato Giuseppe Romano. La cosiddetta trasmesso una esauriente conoscenza e sapienza alimen- Carlo Sarro, per la verifica della legittimità e per eventuali
Legge Brunetta, altamente innovativa della Pubblica tando l'impegno per il cambiamento da parte di ognuno provvedimenti di revoca delle nomine effettuate di recente
Amministrazione italiana porta alla piena attuazione di dei soggetti in formazione che sono stati gratificati dall'as- dalla Regione Campania, prima della elezione del Presi-
quei principi di efficienza, efficacia, trasparenza che dagli segnazione di un attestato di partecipazione a firma del dente Stefano Caldoro.

Allarme botulino, il Comune allerta i cittadini


Dopo la segnalazione di un sospetto caso di infezione dovuto alla consumazione di un minestrone pastorizzato in cattivo stato di conservazione
di Almerico Colizzi VISCIANO POMIGLIANO
CERCOLA - Un sospetto caso di botulismo
dovuto, sembra, alla consumazione di un mine- La maggioranza prepara Poste aperte anche il pomeriggio
strone pastorizzato in cattivo stato di conserva-
zione: la ditta produttrice, la Spa 'Vogliazzi
Specialita' Gastronomiche' di Vercelli ha comu-
il piano di prevenzione sismica a Pomigliano e Palma Campania
nicato di aver già provveduto a ritirare dal com- VISCIANO (rc) - Tutto il territorio italiano, POMIGLIANO (rc) - Per ora tocca a
mercio il prodotto gastronomico al fine di tute- Pomigliano e Palma Campania, ma ben
lare la clientela ma il sindaco della cittadina data la conformazione morfologica, è sogget-
to al problema sismico. Nella città di Visciano presto tutte le poste del territorio faran-
vesuviana, Pasquale Tammaro, ha ritenuto nop orario continuato. L’esigenza è
opportuno mettere in guardia la cittadinanza la questione sismica è stata portata all'atten-
cercolese con un manifesto in pubblica affissio- zione dell'ultimo consiglio comunale. Nella nata dopo l’aumento dell’affluenza e
ne: "l'azienda comunica di averne già effettuato fattispecie della prevenzione antisismica degli dei servizi presso gli uffici delle zone.
il richiamo da tutti i punti vendita e - si legge edifici pubblici. Vicenda sulla quale è interve- A seguito di una particolare analisi
nel volantino affisso in paese - invita i propri nuto lo stesso primo cittadino Montanaro. demografica e commerciale della zona
clienti a non consumare i seguenti prodotti: pri- "Visciano non ha provveduto dal 2002 a rea- vesuviana, Poste Italiane, da sempre
mavera di verdure, fantasia di legumi, fantasia lizzare un piano di prevenzione sismica - ha attenta alle esigenza della clientela, ha
di verdure, vellutata ai funghi, vellutata alla affermato il sindaco della città nolana -, anche disposto, a partire da Oggi 12 aprile, il
zucca, vellutata agli asparagi, se abbiamo regolamentato l'attività della Pro- prolungamento dell'orario di apertura
con scadenza compresa entro il tezione Civile sul nostro degli uffici postali di
15/05/2010. Il richiamo, esteso territorio, oltre ad istituire Ottaviano (Via
precauzionalmente all'intera un piano che preservasse Roma), Palma Cam-
linea dei passati e minestroni dal rischio incendi, e che pania (Via Guglielmo
Vogliazzi - continua l'avviso dovrà essere il punto di Marconi) Gli uffici
pubblico - è stato predisposto partenza per regolamen- saranno operativi
dall'azienda al fine di tutelare la tarci circa il pericolo ter- dalle 8 alle 18,30, dal
sicurezza dei consumatori fino al remoti". Un punto di par- lunedì al venerdì,
termine dei controlli in corso. Si tenza al quale darà spinta mentre il sabato dalle
ricorda a tutti i consumatori di 8 alle 12,30. Gli uffi-
anche il provvedimento

1
rispettare sempre le indicazioni ci di Ottaviano e San
riportate sulle confezioni, riguardanti le modali che dalla Protezione civi-
le, con un piano che pre- Giorgio sono di
tà di conservazione e preparazione, afferma
l'amministratore dell'azienda produttrice - chio- vede lo stanziamento di nuova progettazione,
sa il manifesto - Questo non solo è il solo modo fondi per 950 milioni di tutti hanno sportelli
ottimale per degustare al meglio i prodotti ma Il sindaco euro, spalmati in sette polifunzionali, aree
Un avviso pubblico appar- anni, a tutti i comuni per l'assistenza clien-
I fatti

anche per garantire la corretta conservazione":


La fascia tricolore del paese dell'hinterland so sui muri della città per della penisola. La motivazione addotta alla ti, Atm, o postamat, che permette anche
vesuviano afferma di non essere al corrente di segnalare il caso sospetto delibera di questo provvedimento è proprio la di pagare bollettini di oltre duemila
di botulismo tipologie di conto corrente postale e di
alcun caso di botulismo sul territorio cercolese volontà da parte del governo di aiutare le
e, di conseguenza, il manifesto è stato affisso amministrazioni a mettere a norma le strutture ricaricare la carta prepagata Postapay.
solo a scopo preventivo. Dopo l'allarme dello pubbliche. Sempre nell'ambito di questo Il progetto, come ha spiegato il diret-
scorso ventisei marzo per le confezioni di piano è prevista la messa a disposizione una tore della filiale di Napoli est di Poste,
"Pestato di Carciofini di Cupello", oggi nel
mirino del ministero della Salute è finito il
Minestrone Pronto Fresco Alta Gastronomia
Arturo Vogliazzi "Primavera di verdure": il
2 task force di scienziati ed esperti. Anche per
evitare di ripetere quel che è stato un anno fa
l'Abruzzo. E proprio in apertura del consiglio
il sindaco Montanaro ha chiesto un minuto di
Tommaso Di Carlo, va nella direzione
del potenziamento dell'offerta di servi-
zi ed al miglioramento della qualità.
Nel nolano sono più di 30 gli uffici
Ministero della Salute ha infatti disposto il riti- L’azienda silenzio per ricordare questo primo triste anni- postali ma l’enta ha fatto sapere che sul
ro del minestrone pronto fresco "Primavera di La ditta incriminata ha già ritirato i versario. Nella persona del consigliere Anto- territorio saranno aumentati gli sportel-
Verdure" della ditta Vogliazzi, in quanto, alla prodotti sospetti ed ha invitato i li pèer i cittadini proprio per evitare
prova biologica, è stata evidenziata la presenza nio Santorelli, l'opposizione è convinta che
consumatori a non mangiare il l'ufficio tecnico del comune non sia idoneo caos e disservizi. Si comuncia quindi
della tossina botulinica nel prodotto alimentare. prodotto con l’orario continuato a Pomigliano e
Sono in corso ulteriori indagini da parte delle per la preparazione di un piano antisismico
come quello richiesto. Polenna .
autorità sanitarie.

Visciano, acqua ai privati


Sottotetti, assolti due tecnici del Municipio
incontro pubblico col sindaco MARIGLIANO (Maria Bene-
duce) - Uffici comunali nel
Marigliano, si chiude la vicenda cominciata nel 2004 Ciccarelli, rispettivamente, il
primo, responsabile del procedi-
mirino della magistratura, per la dibattimento. Anni di lunga aventi funzioni di camera d'aria mento relativo alla domanda di
VISCIANO - Non si ferma la battaglia dei cittadini attesa per vedere risolto il caso, con altezza minima sui fronti di
delle comunità dell’area nolana per la ripubblicizza- concessione di permessi a permesso a costruire e, il secon-
costruire sottotetti erogati sulla avviatosi nel lontano 2004, e m. 0,50 e massima netta al do, responsabile dell'UTC di
zione dell’acqua. Nella giornata di ieri si è tenuto un che in questi giorni è stato colmo di m. 2,40”. Si è poi
ennesimo incontro della costituente del comitato per scorta di un regolamento datato Marigliano. Questo è solo il
2003, ma che non sarebbe, discusso nelle aule del Tibunale accertato che erano stati autoriz- primo caso discusso nelle sale
l’acqua pubblica, nel comune di Visciano. All’incon- di Nola. I provvedimenti in zati manufatti con altezze supe-
secondo i giudici quello da con- forensi di Nola , ma si mostra
tro hanno partecipato le rappresentanze di diversi corso attuati dalla Procura di riori a quelle sopraindicate e tali
siderare. Assolti dal magistrato i ancora lunga la lista dei proce-
comuni che fanno parte dell’Ato3 sarnese-vesuviano. due tecnici coinvolti nel primo Nola superano i novanta casi, da consentire che venissero uti- dimenti in attesa di risposta, che
L’incontro si è tenuto a Visciano, dove erano presenti mossi contro cittadini e l'Uffi- lizzati per uso residenziale. I potrebbero ridare luce , “ perchè
il primo cittadino del paese dell’area nolana della pro- cio Tecnico Comunale di Mari- permessi di riqualificazione dei i fatti non sussi-
vincia del capoluogo campano, Domenico Montana- gliano, i primi per avere attuato sottotetto sarebbero stati con- stono” agli
ro, il segretario cittadino del Pd Gianfranco Meo e sanamenti dei loro stabili, i cessi a seguito della presa d'atto impiegati comu-
Raffaele Arimini per la sezione cittadina della Fede- secondi sul rilascio di permessi di un regolamento comunale nali coinvolti nei
razione di Sinistra. a costruire. Le realizzazioni dei datato 2003, approvato dal civi- tanti procedi-
sottotetto è partita circa sei anni co consesso, ma per il quale menti penali, e
addietro, dai controlli apposti pare siano stati saltati alcuni serenità ai citta-
Cicciano, al via i festeggiamenti dalla magistratura si è eviden- processi burocratici che conce- dini coinvolti.
in onore della Madonna ziato che i permessi a costruire dessero al documento l'entrata Un problema che
rilasciati erano in contrasto con vigore. Il dato contestato dalla coinvolge circa
CICCIANO - E’ partita ieri la seconda edizione quanto disposto dall'articolo 25 Procura di Nola sulle conces- 1500 famiglie tra
del Cicciano Tractor day, La manifestazione, che delle norme di attuazione del sioni edilizie è per l'appunto proprietari, tec-
rientra nei festeggiamenti in onore di Maria SS. piano regolatore generale vigen- sulla validità regolamento al nici, legali, imprese, artigiani
degli Angeli in programma dal 10 al 18 aprile, te al tempo che recita, “ nelle tempo vigente, pare datato del settore edile, è stato voluta-
consiste in una serie di gare di abilità per trattori- zone interessate da preesistenze 1971. Oggi la magistratura ha mente sottostimato. Le indagini
sti, durante le quali i guidatori dei carri allegorici abitative residenziali ed in via accolto la posizione difensiva sui sottotetti abusivi costruiti
si contendono, con le loro performance di guida, il di completamento - vieta la rea- assolvendo con formula piena nella città di Marigliano. L'inda-
primato di miglior guidatore. Il Tractor day è nato lizzazione di ulteriori volumi da (perché il fatto non sussiste) i gine, fu aperta dalla Procura
proprio con l’intento di esaltare e mettere in destinare a funzioni residenziali due ingegneri comunali: della Repubblica di Nola e coor-
mostra le capacità e la bravura dei trattoristi che ad eccezione di sovraelevazioni Pasquale Matrisciano e Andrea dinata dal pm Valeria Sico.
guidano i carri durante i festeggiamenti in onore
della Madonna degli Angeli.
CRONACHE di NAPOLI
Nolano Lunedì 12 Aprile 2010
15
VISCIANO Al dibattito esperti e storici hanno raccontato la figura del politico ucciso dalle Brigate Rosse
POMIGLIANO
LA VERTENZA Un convegno per ricordare lo statista Aldo Moro
VISCIANO (co) - Nella storia di ogni di “compromesso storico”. Del perché non Moro. L’uomo e lo statista. Un discorso
Paese ci sono alcuni periodi e alcuni perso- si parla di Aldo Moro in quanto uomo, filo- portato avanti da Tobia Toscano. Nel suo
Le nuove misure e il regime naggi che non riescono nemmeno con la sofo, politico in senso stretto. Il punto di intervento il professor Toscano ha sottoli-
forza ad essere dimenticati. Ad essere tra- partenza doveva essere l’ultima pubblica- neato la “cristallizzazione del personaggio
lavorativo prevedono tre turni per sei giorni scinati in un secondo piano della memoria. zione relativa alla vicenda umana dello sta- di Moro nel fagotto informe con i suoi resti,
Per l’Italia uno di questi personaggi è Aldo tista ucciso da queste frange extraparlamen- gettato nel portabagagli della Renault color
compresi quelli che si effettueranno di notte Moro. Uomo politico italiano che venne tari, ovvero “Nuvole Rosse”, libro scritto amaranto parcheggiata in via Castani; inve-
ucciso, dopo un periodo di prigionia, per dalla figlia dello stesso Moro, Maria ce di continuare a sgranare gli occhi su que-
che preoccupano non poco le maestranze mano delle Brigate Rosse. Nell’auditorium Faida, anche parlamentare della Repubbli- sto episodio, sarebbe il caso di onorare la
costruito accanto al Santuario Basilica di ca. Il libro in verità è stato discusso nel memoria di Moro rischiarandone la funzio-
Maria SS. Consolatrice del Carpiniello di corso dell’incontro anche se in assenza del- ne insostituibile di mediatore, sia tra i partiti
di Domenico Andolfo Visciano l’altro giorno è stato organizzato l’autrice, costretta in ospedale. Come ogni politici opposti che tra tradizione ed innova-
un incontro proprio per discutere di questa incontro di livello vuole ci sono stati i saluti zione”. Prima della proiezione del film “La
POMIGLIANO D’ARCO - Le tute questione. Del perché di Moro si ricorda di rito. Da Pellegrino Gambardella a Padre Verità Negata”, del regista Carlo Infanti, lo
blu del “Vico” si interrogano sul solo il periodo del sequestro. Del perché si Mario, al Presidente del Centro Studi “A. stesso ha dichiarato la rilevanza culturale di
piano Fiat e si dividono tra chi accet- lascia nel dimenticatoio la sua opera di Moro”, Virginia Luigia Palmese. Poi si è Aldo Moro, che è poi quello che vuole sot-
ta e chi rifiuta le condizioni di lavoro mediazione, rimasta alla storia sotto il nome passato alla discussione sulle due figure di tolineare anche nella pellicola prodotta.
delineate dall’azienda per il rilancio
dello stabilimento. A divi-
dere sono soprattutto il mas-
simo utilizzo degli impianti
e la flessibilità in fabbrica.
I lavoratori scettici sulla proposta dell’azienda per il massimo utilizzo degli impianti e la flessibilità in fabbrica

Operai divisi sul piano di rilancio Fiat


Lo spettro è rappresentato
dai 18 turni lavorativi,
misura che porterebbe lo
stabilimento a rimanere
sempre aperto e funzionan-
te, restando chiuso soltanto
dalle 6.00 alle 20.00 della
domenica. La misura intro-
durrebbe quindi una novità
per il “Vico”, ma non per
gli altri stabilimenti italiani
Fiat: il turno di notte sulla
La Fiom: continueremo a trattare e a dare la parola ai lavoratori
catena di montaggio. Le nuove
misure e il nuove regime lavorativo,
A spiegarlo sono i sindacati, preoc- POMIGLIANO L’idea proposta di alcuni lavoratori dell’indotto supportati dai rappresentati di categoria
cupati, in questa fase, di non lasciar
tre turni per sei giorni, spaventano scappare Marchionne che si è impe-
alcuni operai. “Lavorare di notte nel
montaggio a ritmi elevati è veramen-
te da pazzi, se non peggio”, dichiara
un operaio del “Vico”. “Lastratura,
verniciatura, finzione e stampaggio,
gnato ad investire oltre 700 milioni
di euro per il rilancio dello stabili-
mento pomiglianese. In sostanza la
maggior parte dei sindacati ha già
dato il proprio assenso alle condi-
I sindacati: un referendum per rilanciare lo stabilimento
POMIGLIANO D’ARCO rimento di collegamenti diretti tra picchi di richieste il lunedì ed il turno e di ridurre di 10 minute le
già sono reparti che si muovono sui zioni poste dalla Fiat per il rilancio (Dom. And.) - In attesa di dibat- le varie postazioni; una variazio- venerdì. I vertici aziendali, inol- pause collettive. Su questi punti
18 turni. Dunque non sarebbe alcun di Pomigliano. Al momento manca tere in assemblea pubblica il ne dell’impostato linea entro la tre, hanno sottolineato che nello alcuni operi chiedono di istituire
cambiamento epocale”, replica solo il sì della Fiom, la più grande piano Fiat, alcuni operai lanciano prima ora, per evitare rallenta- stabilimento automobilistico di un referendum. A mettere in
un’altra tuta blu. “Aggiungiamo che organizzazione sindacale in termini l’idea di istituire un referendum menti in caso di ritardi dei lavo- Pomigliano, sono molti i ricorsi a guardia dalle conseguenze di tale
dal 2004 al 2006 le catene viaggia- di voti a Pomigliano. La Fiom ha sulle condizioni poste da Fiat per ratori; elevare lo straordinario malattia in caso di scioperi, o par- misura è Gerardo Giannone,
vano sulla 147 a 343 scatti a turno e fatto sapere di voler continuare a il rilancio del sito produttivo esigibile da 40 ad 80 ore; un uso tite di calcio. Infine a questo si segretario di fabbrica di Comuni-
sulla 156 a 292 scatti a turno. Dun- trattare e di voler dare, nel frattem- pomiglianese. Nei giorni scorsi il più ‘normale’ dei permessi leciti, aggiunge la richiesta di mobilità sti Sinistra Popolare. “È un arma
que se non siamo morti all’epoca po, la parola ai lavoratori. Lascian- management aziendale ha reso in quanto l’azienda ha rilevato interna, di spostare la pausa a fine a doppio taglio – afferma Gianno-
penso che non moriremo ora”. “ do in sospeso il proprio giudizio la nota la propria piattaforma per ne – ricorrere ad un referendum o
Chiediamo dignità – argomenta un Fiom ha però fatto slittare al 21 incrementare efficienza e produt- per i diritti da perdere o per man-
operaio - il nostro ossigeno era e aprile il giorno dell’attesissimo tività al “Vico”. L’azienda ha evi- tenere lo stabilimento in vita.
dovrebbe continuare ad essere il accordo che darà il via, o meno, alla denziato che con una nuova orga- Credo che adesso sia importante
sabato e la domenica. L’unico nuova Pomigliano. A non convince-
momento per dedicarsi alla famiglia. nizzazione in 8 turni su sei giorni mettere la Panda sulla linea e sol-
re il livello locale della Fiom è la lavorativi non ci saranno futuri tanto dopo, tutti insieme, rico-
Adesso anche questo ci vogliono flessibilità in fabbrica. Tale orga-
togliere”. “Incominciamo ad avere esuberi; inoltre ha reso noto di struire un sindacato degno di tale
nizzazione nelle altre regioni e negli voler nuove regole di produttività nome in grado di riconquistare
sta benedetta panda, visto che ora- altri stabilimenti ha però una posi-
mai è la nostra unica ancora di sal- in tempo di elezioni e referen- nuovi diritti, come è successo a
zione differente, visto che i criteri e dum, per evitare cali di produzio- Melfi, non lontano da noi. Una
vezza. Poi dopo se ne parlerà”, repli- le modalità organizzative proposte
ca un’altra tuta blu del “Gian Batti- ne dovuti alle assenze di operai classe dirigente sindacale e
per Pomigliano si avvicinano a impegnati nelle operazioni di soprattutto una classe operaia che
sta Vico”. Infine, dallo stampaggio, quelle vigenti negli altri stabilimenti
affermano: “tutti quelli che sono scrutinio. Ed ancora l’azienda ha vuole definirsi tale trova sempre
d’Italia. A margine dell’incontro richiesto una nuova turnazione di il modo per conquistare la sua
stati assunti negli ultimi anni hanno tenutosi all’Unione degli Industriali
firmato un contratto di 3 turni. Se lavoro secondo il sistema ‘Ergo libertà. La classe operaia – con-
lo scorso venerdì, Enzo Masini, Uaf’, che prevede miglioramenti clude Giannone - deve tornare al
perdiamo la Panda saranno in molti coordinatore auto Fiom-Cgil, ha
al Nord a festeggiare”. Tra gli operai tecnologici con conseguente centro della scena politica con-
dichiarato che le condizioni poste
c’è chi parla di schiavismo, ma le dalla Fiat sono “alcune condivisibi- miglioria dei posti di lavoro; una tando più sui partiti, che sul sin-
condizioni dettate da Fiat sono già li, altre discutibili, altre inaccettabi- regolamentazione tra lavoratori dacato per migliorare la propria
valide in molti stabilimenti italiani. li”. ‘diretti’ ed ‘indiretti’, con l’inse- condizione e i propri diritti”.

CERCOLA Le lingue di fuoco hanno rischiato di raggiungere i veicoli parcheggiati sulla strada: immediato l’intervento dei vigili che hanno domato il rogo

Rifiuti in fiamme, è caccia ai piromani Camposano, riprendono le lezioni


CERCOLA (Ciro vigili del fuoco hanno ese- Ponticelli e a Barra. Per
Ammendola) - Piromani guito un accurato sopral- non contare le vetture bru- alle due scuole elementari
scatenati. In fiamme luogo. Sul posto nel frat- ciate quelli tra Portici e
cumuli di rifiuti. In questo tempo sono giunte anche Torre Del Greco nei giorni CAMPOSANO - Riprendono le lezioni a Campo-
sano. Dopo uno stop alle lezioni di due giorni,
casi sembra più probabile le auto della polizia. Si addietro Probabile anche presso la scuola dell’Infanzia “San Gavino” e la
si sia trattato di atto van- indaga sulle cause. Si un atto di vandalismo. Ad scuola Primaria “De Amicis” i bimbi ritornano in
dalico. segue l’ipotesi dell’opera- ogni modo le forze di poli- aula. In particolare, la scuola dell’Infanzia “San
In merito stanno indagan- to di piromani. Tuttavia il zia in cooperazione con le Gavino” riprenderà le attività seguendo il consueto
do gli agenti dei commis- problema dei cumuli di amministrazioni comunali orario, mentre la Scuola primaria “E. De Amicis”
sariato locale. L’ incendio rifiuto e delle auto brucia- hanno intensificato i con- riprenderà le lezioni il giorno 18 marzo, secondo la
è divampato poco dopo le te rischia sempre più di trolli. E quello che sta tra- seguente organizzazione: “primo turno antimeri-
20, quando presso il trasformarsi in emergenza. scorrendo è il periodo cui diano, riguardante le classi I, II e III.
distaccamento dei vigili Due settimane fa episodi va consegnata la maglia
del fuoco di Ponticelli è simili si sono verificati ad nera per quel che riguarda
pervenuta la segnalazione Ercolano in via De Meis a l’ondata di piromania A Cercola a maggio tutti
di un grosso rogo. in campo per la partita del Cuore
Alcuni cumuli stavano
bruciando. Ad accorgerse- CERCOLA - Lo stadio sito nel centro in provincia di
ne per primi pare siano VOLLA L’iniziativa col patrocinio del Comune a sostegno dell’autofinanziamento Napoli farà da teatro all’importante appuntamento con
stati gli automobilisti in la solidarietà organizzato dall’associazione La Tua
transito nella zona. A quel Voce Onlus, in collaborazione con Neverland Asso-
punto sono stati allertati i
mezzi di soccorso. I vigili
del fuoco diretti dal
Raccolta di fondi per le associazioni dei nonvedenti ciazione culturale sportiva e di animazione. La scelta
di organizzare questa partita si fonda sul proposito di
unire clowntherapia e sport. Coinvolto anche il Centro
responsabile di distacca- VOLLA (Mabe) - Secondo senza con la partecipazione vesuviano :”Quest’anno ho Sant’Anastasia, Antonella Commerciale Tremestieri. L’Associazione italiana per
mento Ciro Mirabile sono successo per la “cena al dell’assessore alle politiche voluto partecipare a questo Improta di Somma Vesuvia- Assistenza a Minori e Anziani La Tua Voce Onlus,
intervenuti dopo pochi buio” organizzata dall’asso- sociali Francesco Esposito. evento vestendo il ruolo di na, Mimmo Vitucci di Afra- presieduta da Roberto Pisacane, in collaborazione con
minuti. Le fiamme rischia- ciazione Uic, una forma di Non è mancata la presenza cameriere per accogliere la gola, Costanza Boccia di Neverland Associazione culturale sportiva e di anima-
vano infatti di raggiungere integrazione ed aggregazio- dell’ assessore ai servizi sensibilità di chi e’ normo- san Giuseppe Vesuviano e zione.
i veicoli parcheggiati ne dove sono i maggiori sociali di Massa di Somma, dotato con un “servizio” Enrico Mosca di Napoli. Ai
accanto. Sono stati neces- complici sono stati i sensi: Rosanna Olimpo, che si è reso in un momento di “dif- volontari Antonio Maione ,
sari gli interventi di pom- olfatto, gusto, tatto e perce- immersa, insieme a tutti i ficoltà”, in fin dei conti le Ciro Palumbo, Alessandra
Nola, tutto pronto la manifestazione
pieri per domare le fiam- zione. Si è svolta a Volla, presenti in sala, nell’imma- Associazioni servono a que- De Stefano, Irina Radom- turistica per le bellezze vesuviane
me. Il lavoro dei caschi presso l’Hotel ristorante ginario quotidiano del sto, ovvero rappresentare e ska ed Enza Cicatiello che
rossi è andato avanti per Leonessa, la “Cena al buio” mondo del non vedente. creare servizi per il supera- come al solito sanno rendere NOLA - Partirà il primo maggio la manifestazione
circa un’ora, concludendo- organizzata dall’Unione Ita- La cena al buio è stata inol- mento delle Barriere. Rin- speciale una serata come turistico/culturale “Storie e delizie Vesuviane, eventi,
si alle prime luci dell’alba. itinerari e sapori nella terra del vulcano”. Un manife-
liana ciechi di Sant’Anasta- tre occasione di raccolta grazio per la riuscita dell’e- questa .Un grazie al persona- stazione di ampio respiro culturale che proporrà in tutti
L’operato dei pompieri è sia .L’evento, ripetuto per la fondi per l’autofinanziamen- vento l’amministrazione le dell’Hotel Leonessa , in
stato seguito da decine di i week end del mese di maggio diverse iniziative nei
seconda volta a distanza di to delle attività dell’associa- comunale di Volla, da sem- particolare a Raffaele siti storici della costa vesuviana. I siti noti e meno noti,
persone che si sono river- un anno, e’ stato sponsoriz- zione. Commenta Giuseppe pre molto sensibile al pro- D’Ambrosio che ha fatto da quelli Reali a quelli archeologici, da quelli religiosi
sate in strada, attirate dal zato dall’amministrazione F o r n a ro , i l r e s p o n s a b i l e blema della disabilità, ai salti mortali perché l’allesti- a quelli popolari e naturistici, faranno da scenografia a
capannello di persone for- comunale di Volla che ha U.I.C. della rappresentanza colleghi “camerieri non mento della sala rispondesse racconti, performance teatrali, visite guidate e degusta-
matosi in seguito allo fatto sentire forte la sua pre- territoriale del Comune vedenti”: Pina Ceriello di alle esigenze del caso”. zioni. Un progetto nato da una collaborazione tra l’as-
scoppio dell’incendio. I sociazione Onlus “Siti Reali”.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Pagina 16
CNRapoli
ONASCud
HE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Lunedì 12 Aprile 2010

Castellammare di Stabia La vittima è un ventottenne residente nel quartiere Arenaccia a Napoli. Il raid a Ponte Persica

Reagisce alla rapina, ferito alla testa


Due malviventi gli hanno intimato di consegnare le chiavi dell’auto e i soldi, poi lo hanno colpito con il calcio della pistola
di Enzo Carraturo telefono cellulare. Il ventottenne - aumentati i soggetti denunciati reati è segnata da percentuali a un’organizzazione sì. E fanno a

CASTELLAMMARE DI
STABIA - Un uomo di 28 anni è
che aveva il finestrino lato guida-
tore aperto - ha accennato una
manovra evasiva per fuggire alla
(del 3,8 per cento, raggiungendo
quota 364mila) e le persone
arrestate (oltre 82mila, quasi
due cifre: dal -21,5 per cento di
Isernia e Genova, al -18 per
cento di Roma, Ferrara, Treviso,
volte più paura dei clan. E così si
ruba per ricettare, e per rubare si
arriva persino ad uccidere. Batte-
Ercolano
stato ferito da due malviventi che rapina ma è stato colpito alla testa l’11 per cento in più)”. Un trend Verone, al -16,5 per cento di rie di scippatori se ne vanno in La cerimonia nella sede del Comune a Resina
la scorsa notte hanno tentato di con il calcio della pistola impu- che si riscontra anche tra i minori Bologna, Firenze, Catanzaro, giro per la città, ladri d’auto si
rapinarlo. La vittima ha detto di
non avere denaro in tasca ed è
stata ferita con il calcio della
pistola sulla testa. I banditi sono
gnata dal passeggero dello scoo-
ter. La coppia di malviventi si è
poi dileguata in direzione Pom-
pei. L’uomo si è fatto medicare
(+9,4 per cento di denunce e +4,6
per cento di arresti). Diminuisco-
no sensibilmente (-23,4 per
cento) borseggi e scippi, ma
Arezzo, Vercelli, al -13,7 per
cento di Vibo Valentia e Asti o
Gorizia, e via via fino al -10 per
cento di città come Milano,
associano con i ricettatori e rie-
scono a creare enormi giri d’affa-
ri, che quasi non hanno nulla da
indiziare a quelli della camorra.
Oggi il passaggio di consegne
poi fuggiti a bordo di una moto.
Il 28 enne è andato in ospedale,
le sue condizioni non sono gravi.
L’episodio è accaduto nei pressi
presso il pronto soccorso dell’o-
spedale ‘Maresca’ di Torre del
Greco poi è rientrato a Napoli
dove risiede nel quartiere Are-
anche le truffe e le frodi informa-
tiche (-21,1 per cento) e i furti
d’auto (-19 per cento). In calo,
anche se sotto la media, i furti
Novara, Cosenza, Verbano. Solo
sei le province che registrano un
incremento dei reati, anche se
lieve: Trieste (+3,2 per cento),
A volte non serve nemmeno che
la vittima opponga una strenua
opposizione, basta poco per
armare una mano. Basta che la
tra Nino Daniele e Strazzullo
della frazione di Ponte Persica, naccia. Calano i reati (-10 per negli appartamenti (-7,8 per Palermo (+1,4 per cento), Brindi- fidanzatina di sedici anni si metta
alla periferia di Castellammare cento) e contestualmente sale il cento). La diminuzione dei reati è si (+2,7 per cento). Fino a qual- insieme ad un altro coetaneo,
non molto distante dal confine numero degli arresti (+10,7 per distribuita uniformemente su che tempo fa l’emergenza a basta uno sguardo di troppo.
con la città di Pompei. La vittima cento): il trend positivo del 2009 tutto il territorio nazionale e Napoli si chiamava ‘faida’. Basta portare al polso un orolo-
era a bordo di una Fiat Cinque- rispetto al 2008 è segnalato dal comunque è nelle metropoli che Adesso al primo posto c’è la vio- gio costoso o gestire un’attività
cento nuovo modello quando è Viminale, che ne attribuisce il si concentra il maggior numero lenza di una criminalità dilagante commerciale. Non esiste una
stata affiancata da “due giovani merito a diversi fattori: la firma di fatti criminosi, prime fra tutte tra i più giovani, che espone al strategia, non c’è un disegno: nel
in sella ad un motorino di colore dei “Patti per la sicurezza” in Milano (146mila denunce) e rischio il cittadino comune, il mirino c’è un’intera città. La
scuro entrambi con i caschi, uno diverse città, l’esaurimento del- Roma (122mila denunce), quindi passante, il commerciante. E’ la camorra, invece, agisce per obiet-
indossava un giubbotto bianco”. l’effetto indulto, le misure per la Torino e Napoli, che si avvicina- microcriminalità, quella delin- tivi ben precisi, quando sbaglia
I malviventi hanno chiesto le sicurezza, ma anche una maggio- no a 70mila episodi denunciati. quenza che non ha regole, non ha colpisce innocenti ma sbaglia di
chiavi dell’auto, denaro e il re attività di contrasto. “Sono In molte città la diminuzione dei codici, spesso non ha capi. Ma rado.

Ercolano Ieri il ‘Sun Day 2010’ in piazza Trieste. Successo di partecipazione per cittadini ed associazioni locali ERCOLANO (Ciro Oli-
viero) - Resta ancora di
al governo della città.
Innanzitutto la lotta alla

Sviluppo e ambiente, la svolta con l’energia alternativa


centrosinistra la città del- criminalità organizzata
l’area vesuviana del capo- che soprattutto nell’ultimo
luogo campano di Ercola- anno di governo ha fatto
no. Dall’amministrazione registrare importanti
Daniele si passa a quella segnali nella città degli
E R C O L A N O (co) - Sun Day come Ercolano Viva e il Forum ginando l’utilizzo di pannelli sola- sembra esserci davvero. Molti cit- governata dal neo primo Scavi. Altri temi che sono
2010. Questo il nome dell’iniziati- dei Giovani. Quello di cui neces- ri termici e fotovoltaico sugli edi- tadini si sono fermati agli stand cittadino Vincenzo Straz- molto a cuore al nuovo
va che ha avuto luogo ieri in sità Ercolano è che “le problema- fici pubblici, per i consumi egli delle aziende e delle associazioni zullo (nella foto). Proprio primo cittadino Vincenzo
molte piazze italiane. Tra cui tiche comuni siano affrontate in uffici pubblici e delle scuole citta- per cercare di capire di che si stes- questa mattina presso la Strazzullo, e che in fin dei
piazza Trieste ad Ercolano. Tema sinergia con le altre associazioni dine”, ha dichiarato il presidente se discutendo. “La popolazione è sede di corso Resina del- conti segnano ancora un
portante della manifestazione è presenti sul territorio”, come ha Morandino. La volontà di una stata incuriosita ed interessata”, l’ente comunale ercolane- filo diretto con quella che
stato quello di promuovere le dichiarato il presidente di Ercola- fetta di popolazione di andare ha dichiarato il presidente della se ci sarà l’ufficiale pas- è stata la giunta guidata
energie rinnovabili, e in particolar no Viva, Ciro Santoro . Una incontro alle nuove energie, che sezione ercolanese di Legambien- saggio di consegne tra da Nino Daniele, sono
modo l’energia solare. Tant’è che buona presenza anche dei giovani poco vengono sfruttate e anzi te, Alberto Alba. Altro punto Nino Daniele e il nuovo individuabili nel turismo e
tra la aziende presenti con dei pro- del Forum, tra cui anche il presi- spesso messe in secondo piano importante, che tutti i promotori e sindaco Strazzullo. Oltre nella riqualificazione
pri stand figuravano alcune che si dente Nello Morandino. “Imma- anche nella organizzazione futura, gli organizzatori della giornata di al partito - ovvero il Pd - urbanistica, del manto
occupano della produzione di pan- sensibilizzazione verso l’energia da cui provengono stradale della città, e non
nelli solari. All’evento presentato solare hanno tenuto a sottolineare entrambi gli esponenti che solo. Sono comunque
nel centro della città degli Scavi PORTICI è che Ercolano è stata l’unica città si incontrano per la pol- molte le problematiche
trona, quello che li acco- che la nuova amministra-
erano dunque presenti Liberaener-
gie, A. T. Energy e la Stazione
Meteo Ercolano. Oltre che a
Legambiente Parco Vesuvio e alle
Vigilante replica alle minacce: “Io sono qui” della provincia del capoluogo
campano ad aderire a questa ini-
ziativa a carattere nazionale. Altro
segno che le coscienze dei cittadi-
muna sono anche alcuni
punti della linea guida del
loro modo di fare politica.
zione di centrosinistra
andrà ad affrontare nei
prossimi cinque anni di
PORTICI (vemo) - Nuove intimidazioni per l’imprenditore coraggio, Tant’è che in più occasio- governo, perché nonostan-
associazioni radicate sul territorio Sergio Vigilante: “Non fare l’eroe se tieni alla vita”. L’incubo sembra- ni stanno iniziando a smuoversi.
ni, sia in corso di campa- te tutte le bellezze naturali
va essere finito ma è evidente che non è cosi. Venerdì sera la camorra, gna elettorale, che nelle ed archeologiche, e le
che non dimentica, si fa sentire di nuovo: “Non fare l’eroe e chiudi bot- prime dichiarazioni a mar- immense possibilità che si
tega se tieni alla vita, abbiamo già dei conti in sospeso”. È quanto scrit-
Alla manifestazione to in una lettera, trovata da Vigilante stesso nella cassetta postale della Le fonti rinnovabili gine della bulgara vittoria potrebbero meglio sfrutta-
sua abitazione in via Cellini. “Dopo una notte di riflessione, rispondo a in sede di votazioni, la re Ercolano è una città
ha preso parte possono rappresentare nuova fascia tricolore ha difficile da governare.
coloro i quali cercano di intimidirmi - ha commentato l’imprenditore -
anche la delegazione ho vissuto anni bui alla mercé di gente senza scrupoli che vive sfruttan- anche una soluzione segnato alcuni passaggi in Attraverso una buona
do il lavoro altrui. Mi sembrava impossibile uscire dal baratro in cui cui si instaura un vero e politica sarà comunque
locale di Legambiente per gli sbocchi proprio continuum con possibile vederne i
mi trovavo, ma poi, ho trovato la forza di ribellarmi e denunciare chi
e di ‘Ercolano Viva’ infesta con la sua presenza la nostra società. Io sono qui”. occupazionali dei giovani l’ultima amministrazione miglioramenti.

L’INIZIATIVA Il progetto coordinato dall’Università L’Orientale di Napoli sarà su scala internazionale


ERCOLANO (Nadia
Cozzolino) - Nasce
“Vesuviana”, la nuova
rivista scientifica diretta
dal professor Fabrizio
Turismo e ricerca, il rilancio degli Scavi Ballottaggio tra Auricchio e Annunziata,
a Terzigno l’affluenza è al 48%
Pesando dell’Univer-
sità degli Studi di
Napoli “L’Orientale” e
da studiosi ed archeolo-
gici italiani e stranieri.
di Ercolano attraverso una pubblicazione
archeologici di Ercola- pline saranno rappre-
TERZIGNO - Elezioni amministrative a Terzigno,
ieri nella prima giornata dedicata al voto per il bal-
lottaggio l’affluenza registrata dagli uffici elettorali
della prefettura è stata del 48,14%. Gli sfidanti,
Vesuviana è un giorna-
le scientifico per gli
no e Pompei. I volumi
conterranno spunti delle
sentate anche e soprat-
tutto da giovani studiosi
La struttura Domenico Auricchio e Franco Annunziata, hanno
riorganizzato le loro coalizioni di sostegno. Ora la
studi archeologici e sto- decine di missioni ita- e ricercatori, perché a palla passa alla cittadinanza. Ieri le urne sono state
rici su Pompei ed Erco- liane e straniere che loro è attribuito il aperte fino alle 22. Oggi è l’ultimo giorno per espri-
lano con uscita annuale hanno avuto la possibi- pesante compito di con- mere la preferenza per il futuro sindaco. I seggi
che verrà distribuito a lità di lavorare sulle tinuare il lavoro fin qui saranno aperti fino alle quindici; dopo la chiusura
livello internazionale. rovine di Pompei ed intrapreso, per non avrà inizio l’attività di spoglio delle schede che con-
L’iniziativa editoriale è Ercolano per uno degli disperderlo”. La rivista, tinuerà ad oltranza e che decreterà il nome del nuovo
stata presentata proprio obiettivi più ambiziosi come spiegato dal pro- sindaco di Terzigno.
nella città degli scavi, della ricerca archeologi- fessor Pesando, sarà
presso il centro Interna- ca, ossia la ricostruzio- rivolta inizialmente a Vico Equense, i Vas contro il parcheggio
zionale per gli Studi di ne delle origini di un lettori specializzati, interrato in un agrumento a SS. Trinità
Herculaneum a Villa insediamento e del suo ricercatori, studiosi di
Maiuri, e ha visto la sviluppo nel corso del archeologia. Ovvia- VICO EQUENSE - Dal primo gennaio 2010 il parere
partecipazione del pro- tempo. “Tra gli obiettivi mente la volontà dei della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Pae-
fessore Luca Cerchiai principali che la rivista creatori è quella di saggistici è divenuta preliminare e vincolante in merito
dell’Università per gli si pone - si legge in un mantenere alta l’atten- Pompei, buona parte disperse ma possano tre introduzioni, delle Area archeologica
della rivista sarà curata essere preziose per trattazioni su lavori L’iniziativa editoriale è a tutti gli interventi edilizi su aree vincolate e in quanto
Studi di Salerno e del comunicato stampa - vi zione nei confronti di tale sarà chiamata ad attuare con maggiore rigore il
professore Pesando. sono quello di non questi siti archeologici, da ricercatori italiani e favorire le ricerche portati a termine e pro- stata presentata proprio
disperdere tutto il patri- aprendosi quindi anche stranieri molto giovani delle nuove leve dell’ar- getti in fase di elabora- nella città degli scavi, potere di competenza in difesa degli ultimi spazi di
Alla base della rivista verde esistenti nel centro urbano di Vico Equense. A
c’è la convinzione di monio di competenze e ad un pubblico esterno che si sono avvicinati cheologia. “All’interno zione. Questo allo presso il centro Interna-
di conoscenze faticosa- e non specializzato. da poco alla materia. della prima uscita della scopo di valorizzare zionale per gli Studi di richiedere l’intervento delle amministrazioni politiche
poter creare un testo sono i Vas, i quali si oppongono con forza all’ipotesi di
scritto che contenga mente acquisito nel Anche per mantenere Questo per far si che le rivista - ha commentato quanto già fatto e far Herculaneum a Villa
corso dell’ultimo viva l’attenzione nei nozioni apprese dai più il professor Cerchiai - conoscere le idee Maiuri realizzare un parcheggio interrato in un agrumeto del-
aggiornamenti, progetti l’ente Santissima Trinità e Paradiso.
e curiosità sui siti decennio; le varie disci- confronti di Ercolano e veterani non vengano sono presenti, oltre alle future”.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sud Lunedì 12 Aprile 2010
17
ERCOLANO, LA CRONACA IL FENOMENO, LE INDAGINI
L’intervento rientra Il mercato delle ‘bionde’
nei controlli contro il fenomeno sta facendo registrare
dell’ambulantato abusivo un preoccupante incremento

L’operazione della guardia di finanza alle prime luci del mattino nell’area alle spalle del Museo archeologico virtuale

Blitz al mercato, fermati contrabbandieri


Sequestrati tre chili di sigarette, due persone denunciate all’autorità giudiziaria
di Ciro Ammendola nascoste le bionde. Immediati perte anche alcune assicurazio- tari. Quello che si sta svilup- coste: le sigarette, in quantità euro. Quello campano è l’area core” la camorra, ora che il
sono scattati i sequestri. Due ni contraffatte. Sequestrati deci- pando nella provincia napoleta- assai minore, arrivano via mare, industriale di Nola. In Italia i business delle “bionde” è solo
ERCOLANO - Operazione do persone sono state denunciate. ne di veicoli. I controlli prose- na è un contrabbando, molto accompagnate sui container da porti più interessati dal fenome- un fenomeno riciclato. A Napo-
contrasto al contrabbando delle Il tutto sotto gli occhi di centi- guiranno nei prossimi giorni, contratto nelle proporzioni che false certificazioni doganali. Il no sono quello di Gioia Tauro e li le denunce per “minuta ven-
forze dell’ordine. Sequestrati naia di persone che affollavano soprattutto nei fine settimana. vive solo nella forma cosiddetta collettore principale del merca- Ancona, che dal 2001 al 2005 dita” che colpivano i contrab-
oltre 3 chili di bionde. Denun- la zona del mercato rionale L’operazione va inquadrata nel “introspettiva”, seguento rotte e to europeo è il Regno Unito, ha visto aumentare del 70% i bandieri da vicolo erano circa
ciate due persone. Ad eseguire Un’importante operazione piano di sicurezza a trecento destinazioni diverse da quelle dove un pacchetto di Marlboro sequestri. Cresce però il feno- 25mila all’anno. Se si pensa
le operazioni sono stati i milita- quella eseguita dai finanzieri sessanta gradi eseguito dai mili- degli sbarchi a branco lungo le costa in tabaccheria circa 6 meno delle sigarette contraffat- che l’intera Slovenia ha un bud-
ri della guardia di finanza della nell’ambito della lotta al con- te: nel 2004, in Italia, ammonta- get di 20mila reati, contravven-
compagnia di Portici. Il blitz è trabbando. Un tempo business va al 42% dei sequestri. In pra- zioni comprese, si può avere
scattato nella zona del mercato della camorra, poi smantellato. tica un pacchetto su tre, tra un’idea di quanto fosse radicato
alle spalle del Mav. Le fiamme Tuttavia le forze dell’ordine quelli venduti sul mercato ille- il fenomeno. Oggi il mercato
gialle si sono portate in zona di intendono evitare che possa gale, è contraffatto e gli esami delle ‘bionde’ assume aspetti
primo mattino. Durante i con- qualcuno ripristinare il mercato di laboratorio sulla qualità dei radicalmente diversi dal passa-
trolli hanno notato due banca- illecito delle sigarette Intanto tabacchi utilizzati hanno dato to. Diventando il business della
relle sospette. Apparentemente anche questo fine settimana risultati sconcertanti. Chi ha criminalità, il ruolo di ammor-
gli ambulanti sembravano ven- sono proseguiti i controlli. Nei comprato quelle sigarette ha tizzatore sociale del contrab-
dere panni da ricambio. In guai decine di automobilisti e fumato veleno: più nicotina, bando è venuto decisamente
realtà sotto gli scaffali erano centauri. Ad eseguire le opera- catrame e sostanze chimiche meno.
zioni sono stati i carabinieri potenzialmente cancerogene. Il
della tenenza locale agli ordini più grande produttore di siga-
del tenente Francesco Altieri. I rette al mondo è la Cina, che
Le bancarelle controlli sono durati tutta la detiene anche il primato dei Gli investigatori
con le ‘stecche’ giornata. Nella rete dei militari tabacchi contraffatti con cento stanno cercando
sono presenti sono finiti alcuni automobilisti. miliardi di pezzi all’anno,
Fermati anche numerosi cen- secondo le stime del monopolio di risalire
in diversi punti tauri trovati sprovvisti del casco cinese. Sulla contraffazione di ai fornitori
della città o senza patentino di guida. Sco- tabacchi si è gettata “anema e
dei ‘carichi’

BOSCOREALE
tir bloccati due notti fa per il percolato
Il commento del comandante disseminato durante il tragitto: è scattata
così anche una denuncia all’autorità giu-
della polizia municipale diziaria per reato ambientale ai danni
dell’Asìa, l’azienda municipalizzata del
sui controlli agli autocompattatori Comune di Napoli, altro motivo di pro-
teste del Movimento Civico e di sempli-
ci cittadini perplessi riguardo le norme
diretti allo sversatoio di sicurezza non rispettate dai tir che
quotidianamente percorrono le strade del
paese. E’ a partire dal 1994 che i rifiuti

Nell’ex ‘cava Sari’ anche gli scarti


BOSCOREALE (Michela Iaccarino) - solidi urbani in Campania - ma in partico-
Un’operazione di controllo senza prece- lare nelle province di Napoli e Caserta -
denti ad autocompattatori e tir diretti alla non vengono raccolti regolarmente e si
cava ex Sari ha avuto luogo due giorni accumulano, in mancanza di una politica
fa a Boscoreale in quella che negli ulti- di riduzione dei rifiuti e, in particolar
mi mesi era un’area completamente
militarizzata, nei pressi del Parco Nazio-
nale del Vesuvio. “Abbiamo fermato
circa settanta camion diretti verso la
discarica ex Sari ed abbiamo elevato
delle bonifiche nei siti del Casertano modo, per lo scientifico e continuo sabo-
taggio della raccolta differenziata e degli
impianti di cdr, peraltro in alcuni casi pure
sequestrati dalla magistratura perché non a
norma, e quindi mai effettivamente utiliz-
verbali per infrazioni al codice della
strada a circa l’80% di essi”: così Rosa Intanto i comitati civici stanno organizzando nuove forme di protesta zati. Il risultato è la presenza per le strade
della regione, e soprattutto delle province
Luongo, comandante della polizia loca- di Napoli e Caserta, di cumuli disordinati e
molto preoccupante: i rifiuti delle boni- locali in servizio hanno partecipato
le, commenta la notte bianca dei vigili di
Boscoreale che, dalle 23 alle otto del fiche in atto alla discarica di Caivano La lunga coda di tir all’operazione, programmata con accu- malsani di rifiuti che creano gravi rischi
igienico-sanitari per le popolazioni locali,
mattino, hanno bloccato ed ispezionato vengono quotidianamente trasferiti nella ratezza e riserbo nei giorni scorsi. Pre-
cava sita a Terzigno. I dubbi dei membri senti all’operazione anche i residenti di oltre a diversi problemi di ordine pubblico.
tutti gli autocompattatori diretti alla cava Quando poi i rifiuti vengono dati alle
di Terzigno. “I camion”, continua il del Movimento Civico dei Comuni via Panoramica, giornalisti e rappresen-
Vesuviani sono dunque, purtroppo, con- tanti del movimento anti discarica. “Un fiamme da cittadini esasperati (ma molto
comandante, “provenivano dagli ex cdr più spesso dalla stessa malavita che in
di Caivano, dal Comune di Napoli, da fermati. È proprio grazie alle proteste ulteriore danno all’ambiente del territo-
dei membri del Movimento Civico e alla rio e alla salute dei cittadini” questo, questo modo tenta di far perdere le tracce
Torre del Greco, da Pompei, da Castel- dei rifiuti tossici con essi mischiati), si
lammare e da Caserta”. Dai controlli pressione esercitata dalle manifestazioni che preoccupa il capo delle forze del-
dei cittadini residenti nelle zone adia- l’ordine boschesi. Proprio per questo, “è verificano pericolose emissioni di diossina
delle divise blu, inoltre, emerge un dato e casi di intossicazione.
centi alla cava che le forze dell’ordine necessaria un’attenta e continua opera-
hanno svolto in modo così sollecito e zione di monitoraggio e vigilanza, che
dinamico le loro operazioni di controllo. consentirà di preservare quel che rima-
Tutte le pattuglie delle forze dell’ordine ne di questo territorio”. Ben due sono i

SORRENTO S. ANTONIO ABATE

Buche e dissesto del manto stradale Abusivimo e demolizioni, tregua finita


L’appello dei residenti: subito lavori Tra tre giorni abbattuti cinque edifici Agerola, ore contate per la banda
di ladri: si tratta di quattro persone
SORRENTO (rp) - Alcune dato a questa situazione dai Sorrento si prevede un inter- SANT’ANTONIO una sopraelevazione loro una sistemazione AGEROLA - Furti in negozi e appartamenti, è caccia
delle più trafficate arterie continui interventi di scavo vento in tempi brevi, come ABATE (rp) - Riparte appartenente alla ditta adeguata. Intanto non si a una banda di giovani rumeni composta da quattro
viarie della penisola sorren- a opera delle aziende che conferma il neo sindaco dopo la pausa elettorale privata Ipol spa e ceduta placano le polemiche persone. Dopo le denunce pervenute negli ultimi gior-
tina versano in condizioni detengono impianti interrati: Giuseppe Cuomo: “L’am- voluta dal prefetto l'a- in fitto ai proprietari del anche sul fronte delle ni da Agerola e Pimonte, i carabinieri hanno tracciato
disastrose. L’inverno appe- cavi elettrici, condotte idri- ministrazione uscente ha zione delle ruspe a Grand Hotel La Sonrisa, istituzioni. All'esame un primo identikit dei ladri che hanno fatto ripiomba-
na finito, uno dei più piovo- che o reti telefoniche. Lavo- già stanziato 900mila euro Sant'Antonio Abate, anche se Antonio Pole- del governo è infatti il re nel terrore migliaia di cittadini. Le attenzioni sono
si degli ultimi anni, ha ri che solo in rari casi si con- per la manutenzione strada- dove tra tre giorni se, proprietario della disegno di legge presen- in particolare puntate su una piccola gang di extraco-
lasciato in eredità un’enor- cludono con il ripristino otti- le e gli uffici stanno già saranno demolite cinque struttura alberghiera, ha tato dal senatore del Pdl munitari, che da diverse settimane si sarebbe stabilita
me quantità di buche nel male del manto di asfalto. I lavorando per avviare i costruzioni abusive nei giorni scorsi ribadito Carlo Sarro che punta a nella periferia di Gragnano.
manto stradale. A renderse- casi più eclatanti di questa lavori”. L’intento è quello di sorte nelle zone di via lo stato di sicurezza del riaprire i termini del
ne conto sono le centinaia di situazione riguardano via non fermarsi al semplice Marna, via Paludicelle, proprio complesso, in terzo condono. Le ruspe
automobilisti e centauri che degli Aranci, via Capo e via rifacimento del manto stra- via Scafati e via Croce quanto situato in una al momento non sono Procida, convocato per giovedì
percorrono le principali stra- Pantano nel territorio di Sor- dale delle principali arterie. Gragnano. Il piano di zona di interesse turisti- però intenzionate a fer-
de della zona. Con l’avvio rento e via Partenope a “Sto lavorando alla compo- abbattimento è stato sta- co. La situazione resta marsi e avranno molto
il primo consiglio comunale
della stagione turistica, se Massa Lubrense. Entrambi sizione delle nuova giunta - bilito nel corso di un comunque molto delica- da lavorare anche in
possibile, la situazione peg- Comuni dove si è votato ed aggiunge il sindaco Cuomo PROCIDA - Dopo il risultato elettorale del 28 e 29
vertice istituzionale ta, visto che le demoli- altri comuni del napole- marzo scorso, il sindaco Vincenzo Capezzuto, ha con-
giora a causa del continuo i cittadini attendono che le - dopodiché, insieme all’as- svoltosi in questura a zioni in programma gio- tano, considerato che
viavai di autobus, i quali, a nuove amministrazioni - sessore delegato alla Mobi- vocato per il 15 aprile alle ore 10 presso la sala consilia-
Napoli, a cui ha parteci- vedì obbligheranno entro fine aprile saranno re “Vittorio Parascandola”, la prima seduta del nuovo
causa del peso e delle anche se a Massa Lubrense lità, discuteremo di un pato anche il sindaco almeno tre famiglie ad abbattuti altri sette edi-
dimensioni degli pneumati- in realtà si tratta di un Leone piano organico di interventi consiglio comunale. I punti all’ordine del giorno preve-
Antonio Varone. Tra le abbandonare le proprie fici abusivi tra Vico dono l’esame delle condizioni di eleggibilità, compatibi-
ci, contribuiscono ad Gargiulo bis - diano un con- da attuare, visto che la sicu- costruzioni da abbattere abitazioni, con il sinda- Equense, Torre Annun-
ampliare le dimensioni delle creto segnale di attenzione rezza stradale rientra tra i lità e convalida dei consiglieri eletti; l’elezione del presi-
ci sono tre prime abita- co Varone che dovrà poi ziata, Torre del Greco e dente e dei due vice presidenti del consiglio comunale; il
voragini già presenti. Senza nel settore della sicurezza punti programmatici del- zioni, un capannone e provvedere a ricercare Pompei.
dimenticare il contributo stradale. Per quanto riguarda l’amministrazione”. giuramento del sindaco; comunicazione nomina compo-
nenti della giunta comunale e vice sindaco
18 Lunedì 12 Aprile 2010 In primo piano CRONACHE di NAPOLI

I retroscena dell’indagine Dopo gli stupefacenti, il racket


che ha portato all’arresto resta la principale attività
di undici malavitosi per il controllo del territorio

“ LA TESTIMONIANZA
Venne con il motorino, sulla pedana
aveva una busta dalla quale “
estrasse il mitra davanti a tutti

LE MINACCE AI DIPENDENTI
L’INCURSIONE NEL CANTIERE
Anche i dipendenti assistevano alle azioni
intimidatorie nei confronti della vittima

Già lo scorso ottobre magistratura inquirente e forze dell’ordine scoprirono imprenditori costretti a versare le tangenti a due cosche

‘Doppio pizzo’, una tradizione oplontina


Scorta e trasferimento in località segreta per ‘Garibaldi’, l’uomo che ha denunciato boss e gregari
di Francesco Parlato delle tangenti. Il primo ottobre scorso perché oltre a dover pagare due volte inumazioni, tumulazioni, esumazioni IL BUSINESS
un’altra importante inchiesta della il pizzo, c’è stato qualcuno che si è ed estumulazioni, nonché illumina-
TORRE ANNUNZIATA - Ha fatto
arrestare 11 persone. Per il suo corag-
gio l'imprenditore è stato chiamato in
codice 'Garibaldi'; questo è stato poi il
Dda svelò questo retroscena. Impren-
ditori costretti a pagare il pizzo a due
clan, per giunta rivali, per poter lavo-
rare. E guai ad opporsi all’uno o
visto anche obbligato ad assumere
esponenti dell’una e dell’altra cosca.
E’ il caso di un’impresa edile che si
occupava di costruzione di opere
zione votiva. I Gionta avvicinarono il
titolare dell’azienza nel febbraio del
2007. Anche in questa circostanza fu
l’abilità degli investigatori e il corag-
Trentamila euro al mese
nome dato all'operazione. L'uomo ha all’altro sodalizio. Guai a parlare di pubbliche, installazione e manuten- gio di pochi ad abbattere il muro di TORRE ANNUNZIATA (rc) - La ci sono alcuni imprenditori che
raccontato ai carabinieri che registra- eslusiva. Un guaio quadruplicato, zione delle cappelle, operazioni di omertà. prima “voce” delle entrate delle pagano solo in corrispondenza
va le tangenti pagate ai due clan in casse del clan era la droga. Lo di queste ricorrenze. Ricordo
modo diverso nella con- è sempre stata. Ma nel tempo che durante il periodo natalizio
tabilità: scriveva cioé anche il racket delle estorsioni il provento complessivo delle
“attrezzi nautici destra e è diventato un business rilevan- estorsioni saliva a 180 o a
attrezzi nautici sinistra”. te nelle contabilità del clan 200mila euro”. Numeri precisi,
Nel cantiere nautico si Gionta. Questo quanto emerso così tenne a sottolineare il col-
presentavano spesso affi- più volte dalle dichiarazioni del laboratore di giustizia. Perché
liati ad entrambi i gruppi pentito Aniello Nasto che il 20 frutto non del sentito dire, ma di
criminosi i quali si face- febbraio 2008 fu chiamato dal- una conoscenza diretta delle
vano consegnare denaro, l’Antimafia a fare i conti in tasca finanze della potente e storica
per acquistare, in partico- ai suoi ex affiliati. Dichiarazioni oplontina. “Ho avuto una cono-
lare, sigarette o scarpe che sono entrate di diritto nel- scenza diretta di queste vicen-
Hogan. I verbali con le l’inchiesta “Altamarea” dello de e delle cifre di cui ho riferito
sue dichiarazioni sono Mario Genovese Michele Amoruso Raimondo Bonfini Tullio Calabrese Giuseppe Di Nocera
scorso ottobre e che hanno aiu- - specificò Aniello Nasto - per-
agli atti dell'inchiesta tato gli inquirenti a ricostruire il ché io stesso, nel periodo 2003-
coordinata dal pm della sistema dell’imposizione e della 2004, ho gestito la cassa comu-
Dda Pierpaolo Filippelli riscossione del pizzo a Torre nale del clan insieme ad
e riportati nell'ordinanza
Annunziata. “Dalle estorsioni Umberto Onda”. Numeri
di custodia cautelare
affluivano dai 25 ai 30mila euro comunque ‘minori’ rispetto a
emessa dal gip Antonel-
al mese - spiegò il collaboratore quelli paragonati ai guadagni
la Terzi. Si è trattato di
una decisione sofferta: di giustizia - . In corrispondenza derivanti dal traffico di droga.
“Dopo aver presentato delle festività natalizie, pasquali “Nelle casse comunali del clan
una denuncia di furto e di ferragosto, aumentava ogni mese dal traffico di droga
avvenuta all'interno del notevolmente il provento com- affluivano somme di danaro di
cantiere, dopo aver lun- plessivo delle estorsioni poiché circa 160 o 170mila euro”.
gamente riflettuto e dopo Francesco Iapicca Ludovico Lamberti Maurizio Perna Felice Praitano Antonio Solimeno
essermi sfogato dei fatti
che mi vedono soggiacere a pressioni
psicologiche con il luogotenente V. , LA PRIMULA ROSSA
ho deciso in piena autonomia di
coscienza e di mente di esporvi
denuncia dei fatti delinquenziali e TORRE ANNUNZIATA (rc) - Ora E’ il reggente del sodalizio dei Valentini. Le forze dell’ordine gli danno la caccia degli affari. Da uomo d’azione è
camorristici che mi vedono vittima”. il clan è nelle mani di Umberto divenuto, soprattutto, uomo di ‘pen-
L'imprenditore racconta la convoca- Onda, ultima primula rossa della siero’. L’esperienza maturata al fian-
zione nelle roccaforti dei due clan, camorra di Torre Annunziata. Da kil-
l'obbligo di assumere alcuni camorri- ler a capo, la sua è stata una rapida
sti nella sua azienda, le minacce: “Nel ascesa nell’organigramma criminale
settembre 2009 pagai la somma di di Palazzo Fienga, facilitata, chiara-
Umberto Onda sfugge alla retata, gli inquirenti: co del fondatore della cosca, Valenti-
no Gionta, del quale era il killer più
fidato, gli è ritornata utile di questi
tempi in cui ha dovuto vestire i panni
2.500 euro al clan Gionta. Dopo il mente, dai blitz delle forze dell’ordi-
pagamento ebbi modo di lamentarmi ne che negli ultimi anni hanno porta-
di Maurizio Perna (uno degli arresta- to dietro le sbarre i capi storici, i figli
ti, ndr) che pochi giorni prima si era e la moglie di don Valentino e molti
Pierpaolo si nasconde a Torre, ne siamo certi del capo. Un capo che ora decide le
strategie, gestisce gli affari e, soprat-
tutto, paga gli stipendi agli affiliati e
alle loro famiglie. Un metodo infalli-
presentato a bordo di uno scooter e degli uomini di rango dell’esercito

“ “
bile per garantirsi quel cordone di
mi aveva minacciato con un mitra giontiano. Umberto Onda è ricercato omertà e collaborazione
Kalashnikov che prelevava da una per omicidio, associa- necessaria per tenere
zione a delinquere di lontane (fin quando
busta di plastica adagiata sulla peda- stampo camorristico, possibile) le mani della
na anteriore dello scooter. La minac- ma anche per altri reati I RIFUGI LE ACCUSE
giustizia. La latitanza
cia con il mitra fu fatta alla presenza legati alle attività illeci-
di almeno quattro operai della nostra te della cosca di Torre Perquisiti box per auto, cantinole, L’Antimafia lo ritiene responsabile non gli impedisce di
comandare, anzi. Il suo
ditta. Perna in quell'occasione ci Annunziata. E’ impren- e mansarde: trovati in appartamenti del duplice omicidio del 22 aprile restarsene dietro le
minacciò intimandoci di chiudere il dibile fin dal giorno del
cantiere e di non tornare più a lavo- maxiblitz Altamarea. gallerie e passaggi segreti in cui caddero due pusher dei Gallo quinte, l’essere inaffer-
rabile, ne stanno
rare. Chiesi a un altro affiliato al Già allora, Pierpaolo, aumentando il prestigio
clan di intercedere con Perna in così come tutti lo conoscono negli all’ombra del boss Valentino. Una scorso erano a palazzo Fienga.Il Quando gli uomini in divisa ‘bussa- tra le nuove leve ma non può contare
quanto con il suo atto intimidatorio ambienti della camorra di Torre vita nell’organizzazione, una passio- generale è braccato dalle forze del- rono’ anche alla sua porta in casa, di sugli amici di un tempo. Del resto,
aveva spaventato tutti noi”. Proprio il Annunziata, non era a casa. Per gli ne sconfinata per le armi e una com- l’ordine e con accuse che pesano lui, non c’era traccia. Al momento è dal punto di vista giudiziario, Pier-
boss Aldo Gionta, scrivendo dal car- inquirenti non c’è alcun dubbio: gli petenza assoluta in materia di omici- come macigni sulle spalle. La Dda, l'uomo più protetto dai suoi sodali e paolo, così come viene chiamato tra
cere al figlio Valentino, aveva invita- affari del clan non possono che esse- di. Ma Umberto Onda è soprattutto infatti, lo ritiene responsabile non da quel fortino, Palazzo Fienga, dove i vicoli di Torre Annunziata Umber-
to le nuove leve del clan a imparare re gestiti materialmente da Umberto un uomo di fiducia, quello che “si solo dei reati contestati nell’ordinan- le forze dell’ordine ritengano si to Onda, è quello che forse ha il peso
ad usare il Kalashnikov: “Imparate a Onda. Il generale del clan pensa a manda a chiamare” quando c’è qual- za Altamarea, ma soprattutto del nasconda anche lui. Il più protetto più grande da sopportare. La Dda,
sparare mitra, fucili e Kalashnikov. tutto, anche a riorganizzare le attività che cosa importante di cui discutere, duplice omicidio del 22 aprile del perché ora nelle sue mani c’è tutta la infatti, lo ritiene responsabile non
Imparatevi e in posti dove non venga- del sodalizio, agli stipendi da inviare quando c’è qualche decisione impor- 2007 in cui furono massacrati i due gestione degli affari. Dallo smem- solo dei reati contestati nell’ordinan-
no sbirri, cioé le guardie. Poi, quan- alle famiglie dei detenuti e soprattut- tante da prendere. Oggi Umberto pusher del clan Gallo-Cavalieri, bramento del sodalizio operato da za Altamarea, ma soprattutto del
do sapete usarli bene, vi dirò io cosa to alla gestione della cassa comune. Onda è l’unico libero. Boss, gregari Antonio De Angelis e Francesco procura e forze dell’ordine che duplice omicidio del 22 aprile del
fare”. Quella del ‘doppio pizzo’ sem- Secondo la Dda, Onda è l’unico in e donne di camorra sono quasi tutti Paolo Genovese. Umberto Onda è hanno portato dietro le sbarre i capi 2007 in cui furono massacrati i due
bra essere una triste tradiziona mala- grado di tenere i contatti con l’orga- rinchiusi in cella. Comanda lui, ricercato per omicidio, associazione storici, i figli e la moglie del padrino pusher del clan Gallo-Cavalieri,
vitosa oplontina. Non è infatti la nizzazione e di decidere le strade da nonostante il suo status di latitante. a delinquere di stampo camorristico, Valentino Gionta, oltra ad una folta Antonio De Angelis e Francesco
prima volta che gli investigatori e la percorrere, lui, killer fidato cresciuto Ma Umberto Onda, pur potendo con- ma anche per altri reati legati alle schiera di luogotenenti e manovalan- Paolo Genovese.
magistratura inquirente scoprono tare su una fitta rete di fiancheggiato- attività illecite della cosca di Torre za, Onda ha ereditato una cosca da
accordi sottobanco tra organizzazioni ri, non può più fare affidamento sui Annunziata. E’ imprendibile fin dal rimettere in sesto, da riorganizzare
malavitose finalizzati alla riscossione compagni fidati che fino all’anno giorno del maxiblitz Altamarea. nell’organigrammma e nella gestione
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CROSNport
ACHE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165 0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Lunedì 12 Aprile 2010 Pagina 19

II DIVISIONE Le vespe stendono il Vico Equense e blindano la vetta

Juve Stabia, derby e primato


Sul neutro di Portici decide Tarantino, Rastelli al settimo cielo: “Sappiamo soffrire”
SERVIZI A PAGINA 26

SERIE A IL NAPOLI SCIVOLA AL SETTIMO POSTO, IL TECNICO SI RIMBOCCA LE MANICHE PER RIENTRARE IN ZONA COPPE

di GIANFRANCO LUCARIELLO

L’Europa
in cinque match,
CI PENSA MAZZARRI
ALLA RICONQUISTA DELL’EUROPA
mente e cuore
in terapia
N
E AVRÀ COSE DA DIRE
DOMANI MATTINA AGLI
AZZURRI A CASA NAPOLI
il ‘Toscanaccio’ probabil-
mente ancora furibondo den-
tro di sé per tutto quello che è
successo: Mazzarri è uno abi- I DIVISIONE
DIVIDIONE RETE DI PAULINHO
tuato a dire pane al pane e
vino al vino ed ai suoi gioca-
tori farà presente soprattutto
gli errori commessi che ora al
Napoli costano caro. Discu-
terà del mancato raddoppio
che poteva chiudere il match
con il Parma, ai momenti
incredibili del secondo tempo,
quando la squadra del cuore
ha perduto la ‘ciricoccola’,
finendo al tappeto insieme
con i grandi sogni del gruppo
e della Torcida.
C’è da credere che la ‘tirite-
ra’ sarà inevitabile, anche
perché malgrado tutto, la
squadra è da riportare sui
binari giusti, quelli che con-
ducono in Europa e se con la
massima lucidità c’è
da pensare che la Champions
è ora legata ad un filo sottilis-
simo, alla stessa maniera
bisogna ritenere che l’Europa
League non può e non deve
sfuggire. Ma che strana la
squadra del cuore, però. E’
capace di inaspettate straor-
dinarie imprese, per poi veni-
re meno negli appuntamenti
decisivi, così come è successo Il brasiliano Paulinho regala la vittoria a Perugia
contro il Parma, passando da
un primo tempo di un certo

Sorrento, blitz
livello, ad una prestazione
senza capo né coda nella
ripresa, fatto salvo un inizio a
tambur battente. Mazzarri ha
parlato di inesperienza e del-
l’età giovanile degli azzurri.
D’accordo, ma soltanto in
parte, giacchè non si può
ignorare che diversi giocatori
a Perugia
Ora la salvezza
esperienza da vendere ne
hanno, così come non posso-
no essere ancora considerati
di primissimo pelo. E’ il caso
di calciatori tipo De Sanctis,

è più vicina
Cannavaro, Campagnaro, lo L’allenatore del Napoli Walter Mazzarri ricompatta la squadra per rientrare in zona coppe (servizi alle pagine 20, 21, 22 e 23)
stesso Grava, Maggio,
Pazienza, Denis, Dossena,
Quagliarella e perché no MOTOGP Il ‘dottore’ vince la gara di apertura davanti a Lorenzo e Dovizioso
anche Lavezzi che un ragazzi-
no alle prime armi non lo è SERVIZI A PAGINA 26
più da un pezzo. Il discorso
che riguarda il Pocho è
comunque all’ordine del gior-
no e sulla bocca di tutti.
Gran Premio del Qatar con imprevisto: Stoner SERIE D BATTUTO IL POMIGLIANO
Lavezzi è considerato un fuo-
riclasse, giusto? E come tale
gli tocca rispondere sul terre-
no di gioco, in chiave tecnica
cade, Rossi ringrazia e infila il primo trionfo La Turris risorge al Liguori
LOSAIL - Già è difficile batterlo, se poi gli si fanno dietro a Pedrosa, Rossi e Hayden) l'iridato 2007
e di responsabilità. Questa
crescita insomma bisogna
accelerarla, altrimenti si resta
degli eterni bambini. E la
subito regali a inizio stagione... Il GP del Qatar che
ha inaugurato la stagione si è riaperto nel segno di
Valentino Rossi. Ma è la caduta di Casey Stoner a
aveva messo presto le cose a posto portandosi in
testa in poche curve. Ma proprio quando Stoner ha
cominciato a scavare il distacco da Valentino, ecco il
Il Neapolis frena col Fasano
cosa nel calcio non funziona. fare notizia. L'australiano della Ducati, infatti, fino al patatrac. Scivolata e caduta al sesto giro, amarissimo A PAGINA 27
Sotto questa chiave, e non a sesto giro autorevolemente al comando della gara, è ritiro e un pesante 0 in classifica sul tracciato dove
caso, Mazzarri sta curando scivolato banalmente e il pesarese, pur non supporta- invece i 25 punti erano tranquillamente alla portata.
un altro aspetto piuttosto to da una Yamaha brillantissima in velocità di punta, Così Rossi se l'è dovuta vedere con le Honda, prima
importante, quello che riguar-
da la mentalità, ma anche il ne ha approfittato in pieno e vinto la prima gara del- quella di Pedrosa, poi con quella di Dovizioso che MINORE LA GIORNATA
cuore. Vanno eliminate le fasi l'anno in cui punta al decimo titolo iridato della car- l'ha impegnato parecchio a 6 giri dalla fine. Ma a
alterne, dando continuità alle
prestazioni, ecco che cosa
pretende soprattutto l’allena- VALENTINO TRIONFANTE
riera. Secondo posto per il compagno di squadra
Jorge Lorenzo, terzo un ottimo Andrea Dovizioso.
Tutto lasciava pensare che Stoner avesse la gara in
quattro dal termine Rossi ha allungato di quel tanto
che gli bastava per arrivare tranquillo alla vittoria
anche perché Hayden ha attaccato Dovizioso e della
I risultati, le partite e i commenti
tore toscano in queste ultime
cinque partitissime in cui il
Napoli si gioca il suo futuro
Valentino Rossi approfitta
della caduta di Casey Stoner
e vince il Gp del Qatar, prima
pugno. Anche i tempi del warm up avevano mostra-
to un passo gara dell'australiano nettamente superio-
re, di almeno mezzo secondo al giro su tutta la con-
lotta tra i due si è avvantaggiato proprio Valentino.
Sul podio c'è finito così Jorge Lorenzo che con una
gara giudiziosa ha infilato nel finale sia Hayden che
dall’Eccellenza alla III Categoria
europeo. correnza. E a parte una partenza non perfetta (quarto Dovizioso. ALLE PAGINE 28, 29, 30, 31 e 32
prova del Mondiale 2010
20 Lunedì 12 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

I numeri del calcio Palermo e Samp in prima fila per la Champions


La Juve risorge, in coda colpaccio della Lazio

1ª DIVISIONE 30A GIORNATA GIRONE A


33A GIORNATA
RISULTATI
CLASSIFICA SERIE A MARCATORI
23 RETI: Di Natale A. (Udine- RISULTATI
Alessandria-Cremonese 2-2
CLASSIFICA
se) NOVARA 66
IN CASA FUORI CASA TOTALI RETI Como-Paganese 3-1
Napoli Parma 2-3 SQUADRE PUNTI
Giocate Vinte Pareg. Perse Giocate Vinte Pareg. Perse 19 RETI: Milito D. (Inter) Figline-Benevento 2-2
AREZZO
CREMONESE
54
54
Fiorentina Inter 2-2 Giocate Vinte Pareg. Perse Fatte Subite Monza-Lumezzane 2-1
Novara-Foligno 2-0 VARESE 54
Bologna Lazio 2-3 Roma 68 17 14 1 2 16 6 7 3 33 20 8 5 59 36 15 RETI: Gilardino A. (Fiorenti-
Pergocrema-Lecco 4-0 LUMEZZANE 48
Juventus Cagliari 1-0 Inter 67 16 12 4 0 17 7 6 4 33 19 10 4 63 30 na), Miccoli F. (Palermo) BENEVENTO 46
Perugia-Sorrento 0-1
Livorno Udinese 0-2 Milan 64 17 10 5 2 16 8 5 3 33 18 10 5 54 33 Pro Patria-Arezzo 1-1 PERUGIA (-2) 40
Milan Catania 2-2 14 RETI: Pazzini G. (Sampdo- Varese-Viareggio 4-2
Palermo 54 17 12 5 0 16 3 4 9 33 15 9 9 49 41 ria)
ALESSANDRIA 40
Palermo Chievo 3-1 Sampdoria 54 16 10 6 0 17 5 3 9 33 15 9 9 41 38 FIGLINE (-1) 39
Roma Atalanta 2-1
PROSSIMO TURNO SORRENTO 36
Juventus 51 17 8 4 5 16 7 2 7 33 15 6 12 49 47 13 RETI: Borriello M. (Milan), Arezzo-Viareggio MONZA 36
Siena Bari 3-2 Napoli 49 17 8 7 2 16 4 6 6 33 12 13 8 44 40 Matri A. (Cagliari) Benevento-Novara
Cremonese-Figline COMO 33
Sampdoria Genoa 1-0 Fiorentina 46 17 9 2 6 16 4 5 7 33 13 7 13 46 39 FOLIGNO 32
12 RETI: Barreto P. (Bari), Foligno-Varese
PROSSIMO TURNO Parma 46 16 9 4 3 17 3 6 8 33 12 10 11 35 41 Lecco-Perugia VIAREGGIO 32
Hamsik M. (Napoli), Pato A.
Genoa 45 17 10 5 2 16 2 4 10 33 12 9 12 52 53 (Milan)
Lumezzane-Como PERGOCREMA 31
Atalanta Fiorentina Bari 43 16 9 4 3 17 2 6 9 33 11 10 12 40 41 Monza-Pergocrema PRO PATRIA 29
Bari Napoli Paganese-Alessandria LECCO 28
Cagliari 40 16 7 4 5 17 4 3 10 33 11 7 15 50 51 11 RETI: Eto’o S. (Inter), Mac- Sorrento-Pro Patria PAGANESE 24
Cagliari Palermo Catania 39 16 7 5 4 17 2 7 8 33 9 12 12 38 38 carone M. (Siena), Vucinic M.
Catania Siena Chievo 38 16 5 5 6 17 5 3 9 33 10 8 15 29 34 (Roma)
Chievo Livorno Udinese 38 16 9 3 4 17 1 5 11 33 10 8 15 43 49
Inter Juventus Lazio 37 16 4 6 6 17 4 7 6 33 8 13 12 31 36 10 RETI: Adailton M. (Bolo- 2ª DIVISIONE 30A GIORNATA GIRONE C
gna), Cavani E. (Palermo),
Lazio Roma Bologna 35 17 6 4 7 16 3 4 9 33 9 8 16 36 50 Floccari S. (Lazio), Totti F. RISULTATI CLASSIFICA
Parma Genoa Atalanta 31 16 6 4 6 17 2 3 12 33 8 7 18 32 44 (Roma) Aversa Norm.-Noicattaro 1-0 JUVE STABIA 66
Sampdoria Milan Siena 29 17 4 7 6 16 3 1 12 33 7 8 18 35 57 Brindisi-Vibonese 3-0 CATANZARO (-3) 61
Udinese Bologna Livorno 26 17 4 5 8 16 2 3 11 33 6 8 19 22 50 Cassino-Siracusa 2-1
CISCO ROMA 56
Gela-Barletta 0-0
Igea Virtus-Manfredonia 1-3 SIRACUSA 51
Melfi-Cisco Roma 1-1 BRINDISI 50
34A GIORNATA
CLASSIFICA SERIE B MARCATORI Monopoli-Catanzaro 0-1 BARLETTA (-1) 49
Scafatese-Isola Liri 0-0 CASSINO 47
Vico Equense-Juve Stabia 0-1 GELA 45
RISULTATI 24 RETI: Pinilla M. (Grosseto)
MELFI 43
PROSSIMO TURNO
Frosinone Gallipoli 2-0 IN CASA FUORI CASA TOTALI RETI 22 RETI: Bianchi R. (Torino) Barletta-Brindisi
MONOPOLI 37
Salernitana
Albinoleffe
Padova
Cesena
0-0
1-2
SQUADRE PUNTI
Giocate Vinte Pareg. Perse Giocate Vinte Pareg. Perse Giocate Vinte Pareg. Perse Fatte Subite Catanzaro-Gela
MANFREDONIA
AVERSA NORMANNA
36
34
19 RETI: Antenucci M. (Asco- Cisco Roma-Monopoli
Ancona Crotone 0-1 SCAFATESE 32
Lecce 62 17 11 4 2 17 6 7 4 34 17 11 6 55 40 li), Caracciolo A. (Brescia), Igea Virtus-Aversa Norm.
ISOLA LIRI 32
Cittadella Ascoli 2-0 Cesena 55 17 9 4 4 17 5 9 3 34 14 13 7 40 22 Mastronunzio S. (Ancona) Isola Liri-Vico Equense
Juve Stabia-Scafatese NOICATTARO 28
Grosseto Vicenza 4-0 Brescia 55 17 11 2 4 17 5 5 7 34 16 7 11 44 37 VICO EQUENSE 23
Lecce Torino 2-1 17 RETI: Ardemagni M. (Citta- Manfredonia-Siracusa
Sassuolo 55 17 7 5 5 17 7 8 2 34 14 13 7 46 33 Noicattaro-Melfi VIBONESE (-1) 23
Mantova Piacenza 1-1 Torino 53 16 7 4 5 18 8 4 6 34 15 8 11 44 31 della)
Vibonese-Cassino IGEA VIRTUS (-2) 11
Modena Sassuolo 1-1 Grosseto 53 18 9 7 2 16 4 7 5 34 13 14 7 53 47 16 RETI: Eder C. (Empoli)
Reggina Empoli 1-1 Cittadella 51 17 9 7 1 17 4 5 8 34 13 12 9 45 36
Triestina Brescia 0-1 Ancona (-2) 49 17 11 4 2 17 4 2 11 34 15 6 13 46 40 14 RETI: Coralli C. (Empoli) SERIE D 33A GIORNATA GIRONE H
Crotone (-2) 47 16 7 6 3 18 6 4 8 34 13 10 11 40 38
PROSSIMO TURNO Empoli 46 16 11 5 0 18 1 5 12 34 12 10 12 47 40 13 RETI: Corvia D. (Lecce), RISULTATI CLASSIFICA
Albinoleffe Grosseto Piacenza 45 17 7 5 5 17 5 4 8 34 12 9 13 29 34 Noselli A. (Sassuolo) Bitonto-Matera 0-0 NEAPOLIS * 70
Ascoli Triestina Modena 45 17 7 4 6 17 5 5 7 34 12 9 13 27 33 Casarano-Casertana 5-0 PIANURA * 64
Brescia Frosinone Albinoleffe 44 17 5 5 7 17 6 6 5 34 11 11 12 44 43 12 RETI: Iunco A. (Cittadella) Francavilla S.-Forza Cor. 0-5 VIRTUS CASARANO * 61
Cesena Mantova Ascoli 44 17 7 6 4 17 4 5 8 34 11 11 12 46 46 Grottaglie-Angri 7-0 S.ANTONIO ABATE 56
Frosinone 43 17 7 6 4 17 5 1 11 34 12 7 15 42 54 11 RETI: Bernacci M. (Ascoli), Ischia-Francavilla F. 1-0 FORZA CORAGGIO * 55
Crotone Modena Moscardelli D. (Piacenza) Neapolis-Fasano 1-1 POMIGLIANO 52
Empoli Salernitana Triestina 42 18 9 3 6 16 2 6 8 34 11 9 14 34 41 Ostuni-Pisticci 1-2 CASERTANA 49
Gallipoli Cittadella Vicenza 40 17 4 10 3 17 5 3 9 34 9 13 12 33 36 S.Antonio Ab.-Bacoli Sib. 1-1 FRANCAVILLA S. * 48
Padova Lecce Reggina 40 17 6 4 7 17 5 3 9 34 11 7 16 40 48 Turris-Pomigliano 2-1 MATERA * 45
Sassuolo Reggina Padova 39 17 7 5 5 17 2 7 8 34 9 12 13 35 37 PROSSIMO TURNO
GROTTAGLIE * 43
Mantova 38 18 7 8 3 16 1 6 9 34 8 14 12 36 43 ANGRI * 39
Torino Piacenza Angri-Neapolis TURRIS * 38
Vicenza Ancona Gallipoli 37 17 5 4 8 17 4 6 7 34 9 10 15 33 55 Bacoli Sibilla-Bitonto OSTUNI * 37
Salernitana (-6) 17 17 4 4 9 17 1 4 12 34 5 8 21 29 54 Fasano-Francavilla S. BITONTO 29
Forza e Coraggio-Ischia ISCHIA * 28
Francavilla F.-Ostuni BACOLI SIBILLA * 27
Matera-Grottaglie PISTICCI 26
30A GIORNATA
RISULTATI
CLASSIFICA PRIMA DIVISIONE B MARCATORI
12 RETI: Altinier C. (Porto-
Pianura-S.Antonio Abate
Pisticci-Turris
Pomigliano-Casarano
FRANCAVILLA F. *
FASANO *
24
20
* = UNA GARA IN MENO
gruaro), Piovaccari F. (Raven-
Andria Marcianise 0-1 IN CASA FUORI CASA TOTALI RETI na)
Cosenza Rimini 0-3 SQUADRE PUNTI
Giocate Vinte Pareg. Perse Giocate Vinte Pareg. Perse Giocate Vinte Pareg. Perse Fatte Subite
SERIE D 29A GIORNATA GIRONE I
Foggia Pescina Vdg2-0
11 RETI: Biancolino R.
Lanciano Spal 1-3 RISULTATI CLASSIFICA
Verona 51 15 7 6 2 15 5 9 1 30 12 15 3 34 15 (Cosenza)
Potenza Cavese 1-0 Portogruaro 51 15 6 7 2 15 8 2 5 30 14 9 7 33 24 Adrano-Palazzolo 0-1 MILAZZO 56
Reggiana Giulianova 1-0 Pescara 49 15 9 4 2 15 3 9 3 30 12 13 5 31 21 10 RETI: Sy O. (Andria) Castrovillari-Mazara 0-1 ROSARNO 52
Taranto Portogruaro 1-2 Reggiana 45 15 8 4 3 14 4 5 5 29 12 9 8 43 32 Messina-Rosarno 0-1
TRAPANI 52
Verona Pescara 0-0 9 RETI: Rossi P. (Reggiana), Modica-Milazzo 0-1
Ternana 42 15 7 3 5 14 5 3 6 29 12 6 11 31 29 Nissa-Avellino 0-1 VIGOR LAMEZIA 50
Ravenna Ternana oggi Stefani M. (Reggiana), Tede-
Rimini 42 15 8 5 2 15 4 1 10 30 12 6 12 32 33 sco C. (Marcianise)
Rossanese-Acicatena 2-0 AVELLINO 50
Cosenza 40 15 5 7 3 15 5 3 7 30 10 10 10 40 41 Sapri-Viribus Unitis 2-0 ROSSANESE 48
PROSSIMO TURNO Spal 38 15 4 7 4 15 4 7 4 30 8 14 8 30 25 8 RETI: Corona G. (Taranto),
Trapani-Hinterreggio 4-2 SAPRI 46
Taranto 38 15 7 5 3 15 1 9 5 30 8 14 8 23 22 Vigor Lamezia-Sambiase 2-2 MODICA 46
Cavese Andria Tulli G. (Rimini)
Ravenna 37 14 6 6 2 15 3 4 8 29 9 10 10 35 31 NISSA 42
Pescara Reggiana PROSSIMO TURNO SAMBIASE 40
Pescina Vdg Giulianova Cavese 37 15 7 5 3 15 1 8 6 30 8 13 9 22 24 7 RETI: Campagnacci A. (Giu- Adrano-Trapani HINTERREGGIO 38
Portogruaro Foggia Marcianise (-1) 36 15 4 6 5 15 5 4 6 30 9 10 11 34 34 lianova), Cipriani G. (Spal), Avellino-Messina MAZARA 35
Lanciano 36 15 3 5 7 15 4 10 1 30 7 15 8 28 35 Danti D. (Cosenza), Marchi E. Hinterreggio-Castrovillari MESSINA 34
Ravenna Marcianise
Andria 35 15 7 5 3 15 1 6 8 30 8 11 11 27 33 (Portogruaro), Tozzi Borsoi R. Mazara-Nissa
PALAZZOLO (-2) 33
Rimini Potenza Foggia (-1) 35 15 4 5 6 15 4 7 4 30 8 12 10 25 33 (Ternana) Milazzo-Acicatena
Palazzolo-Sapri VIRIBUS UNITIS 28
Spal Verona Pescina Vdg 31 15 5 5 5 15 2 5 8 30 7 10 13 29 42 Rosarno-Vigor Lamezia ACICATENA 21
Taranto Lanciano Potenza 30 14 5 5 4 15 2 4 9 29 7 9 13 28 41 Sambiase-Rossanese ADRANO (-1) 20
Ternana Cosenza Giulianova 29 15 3 10 2 15 2 4 9 30 5 14 11 26 36 Viribus Unitis-Modica CASTROVILLARI (-1) 17

ECCELLENZA Girone A
a
28 Giornata ECCELLENZA Girone B
a
28 Giornata PROMOZIONE Girone A
a
28 Giornata PROMOZIONE Girone B
a
28 Giornata
RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA
Giugliano-Real Boschese 1-0 ATLETICO NOLA* 57 Agropoli-G.Ferrini BN 0-0 BATTIPAGLIESE 68 Boys Caivanese-Forio 1-3 ISOLA PROCIDA* 67 Anacapri-S.Valentino 1-1 ATLETICO NOCERA 58
Gladiator-Alba Sannio 1-1 ARZANESE* 53 Battipagliese-Ebolitana 0-0 EBOLITANA 63 Co.Volturno-Un.Atellana 1-1 S.PIO MONDRAG. 61 Angri Soccer-Portici 1-1 PIMONTE 56
Internapoli-Parete 4-0 INTERNAPOLI* 51 Campagna-Ippogrifo Sarno 2-0 VIS NOCERA 53 E.Zupo-Intercasertana 1-2 REAL VOLTURNO 52 Massalubrense-Rist.Lettere 2-0 MASSALUBRENSE 49
Monte Procida-Atl.Nola 0-1 LIBERTAS STABIA* 45 Felice Scandone-Striano 2-0 AGROPOLI 45 Isola Procida-Kalatia Madd. nd REAL SUESSOLA 47 Pimonte-S.Vito Positano 2-1 SANITA’ 46
Quarto-Libertas Stabia 0-2 CTL CAMPANIA* 44 Castel S.Giorgio-V.Nocera 0-1 Acerrana-Barano 2-2 FORIO 45 R.Atl.Savoia-Atl.Nocera 0-2
Rita Ercolano-Arzanese 2-5 R.Poseidon-Gelbison Cil. 0-1 IPPOGRIFO SARNO 44 S.Felice a C.-Real Suessola 1-1 S.Giorgio a Cr.-Pompei 0-2 ANACAPRI 45
Stasia Soccer-Ctl Campania 0-0
QUARTO* 41 Serino-Baia 2006 1-4 CAMPAGNA 41 Lacco Ameno-R.Volturno 2-2
UN.ATELLANA 43 Sanità-San Vitaliano 4-0 S.VITO POSITANO 44
Ha riposato: Virtus Volla GLADIATOR* 39 Solofra-Real Irpinia 2-4 CASTEL S.GIORGIO 35 Vitulazio-S.Pio Mondrag. 1-1 COMPR.VOLTURNO 40 Portici Soccer-Cicciano 1-7 S.GIORGIO A CR. 44
GIUGLIANO 31 GELBISON CILENTO 34 INTERCASERTANA 40 REAL ATL.SAVOIA 40
PROSSIMO TURNO STASIA SOCCER* 31 PROSSIMO TURNO SERINO 34 PROSSIMO TURNO E.ZUPO 36 PROSSIMO TURNO SAN VITALIANO 38
Alba Sannio-Quarto MONTE PROCIDA* 30 Baia 2006-Felice Scandone Barano-Isola Procida S.FELICE A C. 34 Cicciano-Anacapri
VIRTUS VOLLA* 27 REAL POSEIDON 34 VITULAZIO 33 CICCIANO 37
Arzanese-Giugliano Vis Nocera-Solofra Forio-Compr.Volturno Pompei-Angri Soccer
Atletico Nola-Gladiator ALBA SANNIO* 27 Ebolitana-Real Poseidon SOLOFRA 30 Intercasertana-Acerrana LACCO AMENO 32 Portici-Real Atl.Savoia PORTICI 36
Real Boschese-Internapoli RITA ERCOLANO 24 G.Ferrini BN-Campagna BAIA 2006 30 Un.Atellana-E.Zupo BARANO 30 R.Lettere-S.Giorgio a Cr. POMPEI 35
Libertas Stabia-Stasia S. PARETE* 19 Gelbison Cilento-Agropoli G.FERRINI BN 29 R.Suessola-Boys Caivanese ACERRANA 20 S.Valentino-Pimonte RISTOR LETTERE 31
Parete-Monte Procida REAL BOSCHESE* 13 Castel S.Giorgio-Ippogrifo REAL IRPINIA 28 Real Volturno-S.Felice a C. BOYS CAIVANESE 20 S.Vito Pos.-Massalubrense ANGRI SOCCER 26
Virtus Volla-Ctl Campania SAVOIA ESCLUSA Real Irpinia-Serino STRIANO 25 S.Pio Mondr.-Lacco Ameno KALATIA MADDAL.* 19 S.Vitaliano-Portici Soccer S.VALENTINO 24
Riposa: Rita Ercolano * = UNA GARA IN MENO Striano-Battipagliese FELICE SCANDONE 19 Vitulazio-Kalatia Maddal. * = UNA GARA IN MENO Sanità-Atletico Nocera PORTICI SOCCER (-1) 4

PROMOZIONE Girone C
a
28 Giornata 1ª CATEGORIA Girone A
a
24 Giornata 1ª CATEGORIA Girone D
a
24 Giornata 1ª CATEGORIA Girone E
a
24 Giornata
RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA RISULTATI CLASSIFICA
Ariano VU-Parco Aquilone 0-1 SARNESE* 62 Sant’Arpino-Vis Capua 5-0 CELLOLE 56 S.Sebastiano-Virt. S.Sossio np NEAPOLIS 51 Boys Piazzolla-R.Boschese 2-1 FC S.AGNELLO 66
Atl.Benevento-S.Giorgio S. 1-1 CERVINARA* 50 G.Piana-Virtus Carano 0-3 VIRTUS CARANO 55 Mariglianese-B.Pianurese 3-0 CASAVATORE 49 Casola-S.Giuseppe np CASOLA 48
Bisaccese-N.Sanseverinese 0-2 PALMESE* 46 Junior S.Cipriano-Carinola 0-1 S.MARCO TROTTI 47 Fulgor Ester Barra-Afragola 1-0 C.MARIGLIANESE 49 Juve Agerolina-Cimitile 1-0 REAL BOSCHESE 48
Cervinara-Virtus Fredane 7-0 VENTICANO* 46 S.Marco Tr.-Atl.Giugliano 4-0 MONDRAGONE 47 Mugnano-Casavatore 1-2 ATL.CASALNUOVO 48 Rinascita Vico-S.Agnello 1-1 BOYS PIAZZOLLA 47
Atripalda-Mirabella Eclano 2-1 RIONE MAZZINI 45 Messercola-H.Casagiove 0-3 SANT'ARPINO 44 Neapolis-Gio Ponticelli 7-0 S.Giovanni B.-Real Massa np
Rione Mazzini-Sarnese 2-1 Mondragone-Sp.Qualiano 2-0 NP Frattese-Atl.Casalnuovo 1-2 REAL VOLLA 44 S.Maria Carità-R.Campos 5-2 JP POGGIOMARINO 39
Venticano-Palmese 2-0
PARCO AQUILONE* 40 S.Prisco Martinese-Cellole 0-1
HERMES CASAGIOVE 44 Puteolana 1909-Real Volla 0-1 RIONE TERRA 41 Sport.Nola-Sangennarese 4-3 SPORTING NOLA 36
Ha riposato: G.Carotenuto MIRABELLA ECLANO 39 Villa Literno-Trentola Duc. 0-1 VILLA LITERNO 36 Scampia-Rione Terra np MUGNANO 35 V.Ottaviano-Poggiomarino np REAL CAMPOS 33
ARIANO VU* 38 SPORT.QUALIANO 30 S.SEBASTIANO 33 RINASCITA US VICO 30
PROSSIMO TURNO N.SANSEVERINESE* 35 PROSSIMO TURNO VIS CAPUA 29 PROSSIMO TURNO VIRTUS S.SOSSIO 30 PROSSIMO TURNO S.MARIA LA CARITA’ 29
Parco Aquilone-Venticano ATL.BENEVENTO* 31 Atl.Giugliano-Mondragone MESSERCOLA 28 Atl.Casalnuovo-Puteolana Cimitile-Sporting Nola
ATRIPALDA* 28 ATL.GIUGLIANO 23 SCAMPIA 27 S.GIUSEPPE 25
Mirabella Ecl.-Carotenuto Trentola Duc.-S.Marco Tr. Boys Pianurese-Mugnano S.Agnello-Boys Piazzolla
N.Sanseverinese-Cervinara S.GIORGIO SANNIO* 27 Carinola-Golden Piana CARINOLA 22 Casavatore-Scampia BOYS PIANURESE 27 JP Poggiomarino-Casola CIMITILE 25
Palmese-Bisaccese BISACCESE* 25 Cellole-Villa Literno TRENTOLA DUCENTA 20 Gio Ponticelli-Fulgor Barra PUTEOLANA 1909 26 R.Boschese-S.Maria Carità JUVE AGEROLINA 24
S.Giorgio S.-Ariano VU G.CAROTENUTO* 13 H.Casagiove-Sant’Arpino S.PRISCO MARTINESE 16 NC Afragola-NP Frattese FULGOR EST.BARRA 20 Real Campos-V.Ottaviano S.GIOVANNI BATT. 24
Sarnese-Atl.Benevento VIRTUS FREDANE (-2)* 7 Sp.Qualiano-S.Cipriano JUNIOR S.CIPRIANO 5 Real Volla-C.Mariglianese NC AFRAGOLA 20 Real Massa-Rinascita Vico SANGENNARESE 23
Virtus Fredane-Atripalda INTREPIDA ESCLUSA Virtus Carano-Messercola G.PIANA ESCLUSA Rione Terra-S.Sebastiano NP FRATTESE 18 S.Giuseppe-Juve Agerolina REAL MASSA 19
Riposa: Rione Mazzini * = UNA GARA IN MENO Vis Capua-S.P. Martinese * = UNA GARA IN MENO Virtus S.Sossio-Neapolis GIO PONTICELLI 4 Sangennarese-S.Giovanni VIRTUS OTTAVIANO 6
CRONACHE di NAPOLI
Calcio Lunedì 12 Aprile 2010
21

In cerca di riscatto Domani la ripresa, però il tecnico torna oggi a Castelvolturno:


allo studio i correttivi per rimettere i partenopei in carreggiata

LA RISCOSSA

Champions lontana,
ma l’Europa League
è a portata di mano

Nella foto a sinistra il tec-


nico del Napoli Walter
Mazzarri, sopra gli azzurri
dopo il match col Parma

RIPARTE L’ASSALTO ALL’EUROPA


Mazzarri non molla
mento di Donadoni alla settima
giornata sembrava che l’Europa per
gli azzurri fosse un miraggio, IL CAMMINO
sarebbe un risultato lusinghiero.
Mazzarri, che ci tiene a difendere il
proprio lavoro - senza che la città
gridi al fallimento nel caso di man-
Media salvezza
cata qualificazione in Europa Lea-
gue - si getterà nell’operazione nel girone

e ricompatta il Napoli
‘ricompattamento’ con tutte le sue
forze. Come sempre farà vedere ai di ritorno: ottenuti
giocatori il filmato della partita
contro il Parma per mostrare gli
errori in fare realizzativa e soprat-
soltanto 16 punti
tutto quelli in retroguardia. Senza
contare il fatto che l’allenatore farà
notare ancora una volta che il ner-
vosismo va controllato. Mazzarri
parlerà alla squadra e soprattutto
A causa della sconfitta interna contro il Parma, gli azzurri scivolano al settimo posto con i singoli, per capire chi sta
accusando la stanchezza e chi ha
L’allenatore si rimbocca le maniche per riportare subito la squadra in zona coppe più birra in corpo per il rush finale.
C’è l’Europa da riconquistare.

di Antonello Auletta presenterà al Centro Sportivo di non è certo come quello dei giorni
Castelvolturno già oggi per iniziare migliori. Ora la Champions dista 5
NAPOLI - Brucia da morire la a preparare la prossima trasferta di punti, l’Europa League 2. Per di
sconfitta interna di sabato contro il domenica contro il Bari. Mazzarri più, i calciatori devono fare i conti
Parma. Il Napoli si è ritrovato in un non sa ancora se potrà essere in con l’amarezza del presidente NAPOLI (anau) - Dopo
colpo solo dal sogno Champions al panchina al San Nicola, visto che Aurelio De Laurentiis, che negli la vittoria al San Paolo
settimo posto, che dà diritto alla sabato è stato allontanato dal spogliatoi del San Paolo, dopo la contro la Sampdoria,
qualificazione in Europa League, campo dall’arbitro Romeo di Vero- sconfitta contro il Parma, ci è anda- nell’ultima giornata del
soltanto se la finale di Coppa Italia na. Il tecnico del Napoli, che ha to giù duro. Però Mazzarri non si girone d’andata, il Napoli
si disputasse tra Roma e Inter. Però protestato, rilevando un’irregolarità fascia la testa. Ci sono ancora cin- sperava di poter mante-
Walter Mazzarri non si fa prende- nel gol vittoria del Parma, dovrà que partite da giocare per riportare nere gli stessi standard
re dallo scoramento. Anzi. Il tecni- aspettare le decisioni del giudice il Napoli in Europa. La Champions anche nella seconda
co di San Vincenzo si è messo già sportivo Giampaolo Tosel. In caso è molto lontana, mentre l’Europa metà della stagione. Ma
al lavoro per capire i motivi per i di squalifica, a Bari ci sarà in pan- League è a portata di mano, senza dopo aver chiuso il giro-
quali gli azzurri sono crollati nel china il suo vice Frustalupi, che contare il fatto che con la finale di ne d’andata al terzo
secondo tempo, quando si sono già oggi terrà conto a Mazzarri dei Coppa Italia tra Roma e Inter, gli posto insieme al Milan,
fatti rimontare il vantaggio siglato difetti e dei pregi dei pugliesi. azzurri potrebbero avere molte più gli azzurri hanno accusa-
da Quagliarella nella prima parte Però, il tecnico di San Vincenzo, chance di qualificarsi per la secon- to una flessione, soprat-
della gara e hanno dato via libera al più che sul Bari, inizierà a concen- da competizione continentale per tutto dal punto di vista
successo del Parma. La ripresa trarsi soprattutto sul Napoli. Maz- importanza. Non tutto è perduto, del risultati. In 14 gare
degli allenamenti è fissata per zarri vuole rimettere subito gli anzi. Portare il Napoli in Europa del girone di ritorno, gli
domani mattina, ma Mazzarri si azzurri in carreggiata. Il morale League, dopo che con l’allontana- Il vice Frustalupi potrebbe sostituirlo in panchina in caso di squalifica azzurri hanno conquista-
to 16 punti. Nella specia-
le classifica dalla
20esima giornata in poi,
La fase difensiva perde colpi: negli ultimi due mesi di campionato porta inviolata soltanto contro il Catania. Quanti errori contro gli emiliani il Napoli è al terz’ultimo
posto insieme a Fiorenti-

La retroguardia scricchiola, incassati 13 gol in 8 partite na, Udinese e Bari. Solo


Chievo (14), Cagliari
(13) e Livorno (5), hanno
fatto peggio degli azzur-
NAPOLI (Antonio Russo) - no il capitano Paolo Cannavaro record di imbattibilità in azzurro parte del torneo, gli azzurri hanno
C’era una volta la super difesa e il fedelissimo di Mazzarri Sal- di Dino Zoff (590’ nella stagione subito 11 gol. Mister Mazzarri, a ri, che nel girone di ritor-
della “banda Mazzarri”. Squali- vatore Aronica che devono ’70-71). C’è stata una vera e pro- quanto pare, dopo le tre sberle no hanno vinto soltanto
fiche, infortuni, e cali psicofisici, scontare un turno di squalifica pria inversione di tendenza poi- rimediate contro il Parma, medi- tre partite contro Livorno,
i motivi della metamorfosi del per recidività di cartellini gialli. ché bisogna rimarcare che nelle ta di cambiare qualcosa, conside- Juventus e Catania.
“muro” azzurro. Le amnesie in Una volta, c’è da rimarcare che, ultime otto sfide il Napoli ha rando pure la già citata emergen- Nella seconda metà
retroguardia hanno lasciato il proprio i numeri della difesa rap- incassato 13 reti e solo con il za, con Santacroce che dovrebbe della stagione il Napoli
segno nella sconfitta interna con presentavano il punto di partenza Catania De Sanctis ha chiuso la tornare in panchina dopo aver ha colto anche sette pari
il Parma. Per due contropiedi per mister Mazzarri. Tra dicem- porta partenopea. E’ diametral- disputato 90 minuti di buon livel- contro Palermo, Genoa,
fatali, il Napoli ha mandato in bre e gennaio, infatti la porta di mente opposto il trend delle lo con la Primavera di mister Inter, Siena, Roma,
frantumi il sogno Champions Morgan De Sanctis è rimasta prime sette giornate di Mazzarri, Faustino. A questo punto è da Milan e Lazio, e quattro
League. La difesa ha anche perso inviolata per la bellezza di sei con il secondo lotto di gare. Nel ipotizzare il passaggio della dife- sconfitte contro Udinese,
pezzi in funzione della prossima partite consecutive (da Cagliari girone d’andata il Napoli di Maz- sa a quattro con interpreti Grava, Bologna, Fiorentina e
trasferta in terra barese. Al San ad Udine) e l’estremo difensore zarri ha subito solo sei gol, con Campagnaro, Rinaudo e Zuni- Parma.
Campagnaro è in affanno come Grava e Cannavaro Nicola di Bari infatti mancheran- di Guardaigrele ha sfiorato il gli stessi avversari nella seconda ga.
22 Lunedì 12 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

Il Napoli riparte Tre squalificati e due infortunati ai box:


il tecnico fa la conta dei disponibili
IL REBUS IL MODULO COLLAUDATO 3-4-2-1....

Insistere col 3-4-2-1


che ha propiziato
la rimonta o scegliere
un 4-4-2 più ‘coperto’; DE SANCTIS

l’allenatore riflette
LE OPZIONI TATTICHE GRAVA CAMPAGNARO
RINAUDO
Cigarini con Hamsik e Lavezzi
Confermando il 3-4-2-1 anche a Bari,
Mazzarri inserirebbe Rinaudo nei tre
in difesa, rilanciando Dossena
a sinistra a centrocampo mentre ZUNIGA GARGANO PAZIENZA DOSSENA
in attacco Cigarini potrebbe essere
preferito a Hoffer (o a Denis in caso
di recupero) con Lavezzi e Hamsik

Zuniga ‘basso’. E c’è Bogliacino


CIGARINI HAMSIK
La variante tattica prevede il 4-4-2 (BOGLIACINO)
come a S. Siro col Milan: Zuniga
‘basso’ a destro in difesa, Gargano
a destra con Cigarini e Pazienza LAVEZZI
in mezzo con Bogliacino a sinistra
nel suo ruolo naturale. In attacco,
invece, i ‘soli’ Lavezzi ed Hamsik ...E LA POSSIBILE VARIANTE COL 4-4-2

Squadra a pezzi per il Bari, ZUNIGA


RINAUDO
DE SANCTIS

Mazzarri mischia le carte


GRAVA CAMPAGNARO

GARGANO CIGARINI PAZIENZA BOGLIACINO


Aronica, Cannavaro e Quagliarella squalificati: difesa e attacco da inventare
di Marcello Altamura scontato l’inserimento di Rinaudo accanto a per infortunio, nè Hoffer, bocciato più volte da
Grava e Campagnaro. A centrocampo, fatta Mazzarri, ma il jolly Cigarini: l’ex Parma è
NAPOLI - Tre squalificati, due infortunati più o salva la conferma della ‘cerniera’ centrale Gar- stato già provato in un paio di circostanze da tre-
meno gravi, un paio di acciaccati: Walter Maz- gano-Pazienza, sulla destra Zuniga è l’unica quartista e potrebbe essere favorito rispetto a HAMSIK
zarri fa la conta per Bari e si ritrova con un opzione mentre a sinistra, l’improbabile utilizzo Bogliacino, che pure con Reja ha agito più
Napoli da reinventare e col morale sotto i tacchi di Rullo lascia aperta la porta al rientro dal 1’ di volte da seconda punta.
dopo la sconfitta col Parma. Una doppia salita in Dossena, che però non è al meglio. Il dubbio più VARIANTE Sin qui, il Napoli della conti-
vista della gara di domenica al San Nicola, una corposo, alla fine, riguarda l’attacco. Dove nuità, quello del modulo blindato. Mazzarri, LAVEZZI
partita trappola in cui gli azzurri dovranno pro- Lavezzi e Hamsik sono due punti di fermi ma però, ha mostrato di saper essere camaleontico,
vare a rialzare subito la testa, mostrare che quel- dove il sostituto di Quagliarella potrebbe a sor- di adattare il modo di giocare della squadra alle
la di sabato è stata solo una sbandata e che la
rotta si può raddrizzare. Resta il problema di una
presa non essere nè Denis, che peraltro è ai box esigenze della partita e alle caratteristiche del-
l’avversario. E allora, come già accaduto a San Domenica di lavoro per l’ex Liverpool e il Tanque
squadra decimata: Cannavaro e Aronica saran- Siro contro il Milan, il ‘piano B’ per Bari è
no squalificati insieme a Quagliarella, che
rischia addirittura due giornate di stop. Un qua-
L’ex Ventura sulla strada dei partenopei quello di un cambio tattico, con la squadra
schierata con un 4-4-2 capace di dare maggiore
Dossena e Denis al lavoro, sprint per il rientro
dro reso ancor più complicato dalla squalifica di
Mazzarri, alla seconda espulsione da quando “Bari, ora reagisci” copertura difensiva contro una squadra che
gioca con tre attaccanti puri e che fa del gioco
NAPOLI (Antonio Russo) - La domenica di lavoro di Andrea Dossena e di
German Denis. La squadra riprende domani la preparazione in vista della tra-
sferta di Bari, mentre gli infortunati hanno lavorato al servizio del preparatore
guida il Napoli, e del preparatore atletico Pon- SIENA - Giampiero Ventura analizza la scon- tra le linee un suo punto di forza. Mischiando le atletico Pondrelli e del vice allenatore Frustalupi sui campi di casa Napoli a
drelli. Ovvio che il problema vero sia quello fitta del suo Bari sul campo del Siena: “Nono- (poche) carte, Mazzarri potrebbe confermare
stante la grandissima emergenza nel primo Castelvolturno. Il mancino di Lodi chiede una chance a mister Mazzarri anche
legato alla squadra da mandare in campo al S. Grava e Rinaudo centrali e Campagnaro a sini- se è consapevole che goi manca il ritmo partita dopo settimane di lontananza
Nicola, contro un Bari in fase calente ma pur tempo abbiamo giocato bene, con due reti e 3- stra in difesa, arretrando Zuniga esterno destro
4 palle-gol. Nel secondo tempo siamo stati dai terreni di gioco. Andrea è stato ingaggiato dal Napoli l'8 gennaio 2010 a tito-
sempre pericoloso. E deciso a fare un’altra vitti- ‘basso’. A centrocampo, Cigarini potrebbe esse- lo definitivo dal Liverpool per 3 milioni e 750 mila euro. Tra campionato e coppa
assenti, difficile da analizzare. In altre partite
ma ‘illustre’ in casa propria. avevamo perso e avevamo analizzato i motivi. re affiancato a Pazienza in mediana, con Garga- Italia Dossena vanta solo sei gettoni di presenza nel Napoli, a causa di acciac-
CONTINUITA’ Fatti due conti, le scelte di Oggi è difficile capire. Il nostro campionato no dirottato a destra e Bogliacino piazzato a chi vari. Mazzarri farà da questo pomeriggio le sue valutazioni sull'esterno sini-
Mazzarri per Bari sono abbastanza obbligate. rimane comunque straordinario, ma già col sinistra nel suo ruolo naturale. In avanti, a parte stro. Il tecnico livornese deve verificare anche le condizioni del centravanti
Per riproporre il 3-4-2-1, il modulo della grande Napoli mi aspetto una reazione importante”. l’improbabile ‘sorpresa’ Hoffer o un recupero argentino che è reduce da un lieve stiramento. L'allenatore azzurro pertanto
rimonta avvia in ottobre col cambio tecnico, è lampo di Denis, Lavezzi e Hamsik. dopo aver visto all'opera il Tanque nella sua settimana di lavoro se sussisteran-
no le condizioni per inserirlo almeno in panchina.

LA STORIA
Il Pocho lo ha sfoggiato sabato col Parma: non è un portafortuna ma un mini-apparecchio per sfruttare i flussi energetici del corpo e migliorare la stabilità del baricentro

Lavezzi e il braccialetto con l’ologramma


NAPOLI (Mar. Alt.) - A una tradizione giapponese dif-
prima vista, può sembrare un ficilmente verificabile e non
braccialetto come tanti altri, ripresa da pubblicazioni inter-
un portafortuna comune e per nazionali. Insomma, i dubbi
giunta in tinta, l’azzurro. Un restano, ma intanto il braccia-
monile come tanti che, sul Resta un dubbio: com’è possi- il rendimento degli atelti, ma i braccialetti sono stati foto- chella, del ciclista Alessan- della Roma. Tutti testimonial letto va a ruba. E la ‘mania’
braccio ipertatuato del Pocho bile che l’argentino giochi in realtà alla portata di tutti. In grafati al polso di piloti di dro Petacchi, di giocatori di non pagati, assicuranodalla continua a ‘contagiare’ non
Lavezzi, passa quasi inosser- contro il Parma con un brac- commercio, ce ne sono di due Formula 1 come Rubens Bar- basket come Michele Mag- società produttrice. E, anzi, c'è solo i calciatori.
vato. cialetto ‘dribblando’ il regola- tipi, sostanzialmente simili, il richello e Giancarlo Fisi- gioli, ma anche di calciatori chi si è anche indispettito, è il
mento che vieta di utilizzare Power Balance e l’EFX, get- caso di Fisichella che non ha
in partita qualsiasi tipo di tonatissimi tra gli sportivi di gradito l’accostamento col
monile? La risposta sta nella ogni genere ma anche dai vip, braccialetto “magico”. Lo
vera natura del braccialetto. soprattutto negli Stati Uniti. scetticismo, del resto, sembra
Che non è un portafortuna, ma Disponibile in quattro diverse circondare lo strano monile. I
un vero e proprio ‘apparec- taglie (Small da 17.5cm, venditori di effettuano un test
chio’, un ausilio che tanti, tra Media da 19cm, Large da pratico: mettono il potenziale
sportivi e vip, hanno adottato. 20.5cm e XL da 22cm), prez- cliente in equilibrio su una
Braccialetti che incorporano zo al pubblico tra i 25 e i 30 gamba sola e a occhi chiusi,
un ologramma (venduto anche euro, è definito come “perfet- poi provano a sbilanciarlo. La
da solo come adesivo per to per le attività sportiva”. La prova viene condotta una
essere applicato dove si crede) particolarità sta nei materiali: prima volta senza braccialetto
che trasmetterebbe frequenze, 100% silicone chirurgico, una e ripetuta con il magico attrez- AL POLSO DI TANTI SPORTIVI
REALIZZATO IN SILICONE quelle di un infrarosso, capaci sostanza estremamente mal- zo. E molti, subito dopo, fini-
E COLLEGATO A UN INFRAROSSO di “entrare in risonanza con i leabile. Una sostanza che ha scono per comprare il Power MA LA SCIENZA E’ SCETTICA
flussi energetici del corpo permesso sabato a Lavezzi di Balance.
Il ‘braccialetto magico’ è in vendita migliorando nettamente la sta- scendere in campo col brac- Uno studio che le aziende pro- Il braccialetto è ormai popolare
anche via internet: realizzato bilità del baricentro”. Olo- cialetto. Un vezzo che, stando duttrici sarebbero pronte a svi- tra gli sportivi: ad utilizzarlo
con uno speciale tipo di silicone, Lavezzi abbraccia Quagliarella e mette in bella mostra piloti di F1 come Barrichello
grammi che vengono pro- alle indiscrezioni, ha ‘conta- luppare attraverso protocolli e Fisichella, cestisti come
contiene un ologramma grammati come un ed o un giato’ anche altri calciatori del il braccialetto: non un comune portafortuna ma un vero con importanti università e
collegato ad un infrarosso e proprio ‘catalizzatore’ che contiene un ologramma Maggioli ma anche i giocatori
che consente di sfruttare i flussi
dvd per emettere queste fre- Napoli. Del resto, il vezzo è ospedali italiani. Resta lo scet- della Roma. La scienza però
quenze. In pratica, una sorta di comune a tanti altri anche nel che recepirebbe un infrarosso capace di recepire i flussi ticismo di un ‘potere’ che le è scettica sui reali effetti
energetici e migliorare la stabilità energetici del corpo migliorando la stabilità del baricentro
‘aiutino’ capace di migliorare mondo dello sport e non solo: case produttrici collegano ad
CRONACHE di NAPOLI
Calcio Lunedì 12 Aprile 2010
23

Gli alfieri di Mazzarri Lo slovacco sul suo sito: “Delusi dopo la sconfitta col Parma
Non siamo riusciti a gestire il vantaggio psicologico, peccato”

Napoli, le speranze di Europa


su Gargano, Hamsik e Lavezzi
Dal ritorno in serie A acquistati 23 calciatori, ma sono sempre i tre ‘gioielli’
ad essere decisivi per le sorti degli azzurri: ora danno l’assalto al sesto posto
di Antonio Russo del mediano uruguaiano è una risorsa impre-
Delle formazioni NAPOLI - Gargano, Hamsik e Lavezzi
scindibile per il Napoli, quindi. Il Napoli
formato serie A ha acquistato 23 calciatori,
I tifosi del
giovanili vincono restano le certezze del Napoli, in rigoroso
ordine alfabetico. Rappresentano i grandi colpi Napoli ripongo-
ma solo lo slovacco, l’argentino e l’urugua-
gio sono stati acquistati a prezzo d’affare.
no le loro spe-
solo i Giovanissimi del primo Napoli, risalito in massima serie. Al
terzo campionato in massima serie il loro ren- ranze di Euro-
Per il resto l’ex direttore generale Pierpaolo
Marino, ora il direttore sportivo Riccardo
dimento resta molto alto. E’ elevato il rapporto pa su Gargano, Bigon (per adesso il solo Andrea Dossena,
qualità prezzo. Hamsik è il calciatore che un Hamsik e ingaggiato sul mercato invernale dal Liver-
po’ tutta l’Europa del calcio invidia al Napoli, Lavezzi pool), per il presidente Aurelio De Lauren-
il Pocho, anche se con il Parma non ha dispu- tiis hanno effettuato operazioni in linea con
tato una delle sue migliori le leggi del mercato, e dell’importanza del
partite in maglia azzurra, sodalizio partenopeo che è una delle società
non perde mai la testa, e con maggiori disponibilità economiche del
riesce a gestire al meglio panorama calcistico internazionale. Dopo la
le pressioni esterne che debacle con il Parma si parte pertanto dagli
provengono dalla piazza affari del primo anno in serie A del nuovo
partenopea che ha una Napoli targato De Laurentiis. Calciatori che Gargano, Hamsik e Lavezzi sono stati acquistati nell’estate del 2007, dopo la
cassa di risonanza unica farebbero le fortune dei club che vanno per promozione in serie A del Napoli: con loro sono arrivati in tre stagioni altri
al mondo. Gargano è un la maggiore nel calcio moderno, ma non 20 giocatori, ma sono sempre i due sudamericani e lo slovacco i migliori
diesel, con delle caratteri- hanno nessuna voglia di lasciare Napoli e il
stiche uniche. Uno di Napoli, perché amano la città del pallone e che chiudere nel migliore possibile la Laurentiis presidente, l’imprenditore che
NAPOLI (Giovanni quelli che esce sempre la maglia azzurra e hanno sposato il progetto
Daniele) - Non è stagione, puntando all’obiettivo europeo, ha ridato dignità al calcio napoletano.
con la maglia sudata. De Laurentiis, volto a portare l’asinello e con l’intento di trovare nuovi affari per HAMSIK SUL SUO SITO Ieri in tarda
stato un week end
esaltante in casa Reja nella sua gestione azzurro in Champions League strada facen- il Napoli in progress che ha bisogno di serata Marek Hamsik ha dichiarato attra-
Napoli. Oltre alla per esempio diceva che il do. Il cammino è ancora lungo, è chiaro, ma talenti temprati e pronti ad offrire il loro verso il suo sito internet l’amarezza per
rovinosa sconfitta Mota è una di quelle pedi- la stagione non è certamente da buttare con fattivo contributo per la causa comune. la sconfitta col Parma: “E’ stata una par-
della prima squadra ne che potrebbe giocare cinque partite dalla fine. Sono quindici i Con Hamsik, Lavezzi, Gargano come tita deludente. Non siamo riusciti a
di Mazzarri, che una partita ufficiale anche punti a disposizione, la Champions League punti di riferimento, quelli del 2007 che gestire il vantaggio psicologico. Non
sabato a causa della ogni giorno per la sua non è perduta anche se l’impresa è ardua. hanno stupito tutti dalle prime battute posso gioire per il mio gol. Che pecca-
sconfitta interna con- resistenza. Il dinamismo Per il ds Bigon e mister Mazzarri non resta della prima stagione in serie A del De to”.
tro il Parma, ha man-
cato l’occasione per
restare in corsa per
la Champions Lea- DUE GOL E TRE ASSIST IN CINQUE GARE, ORA LA MULTA
gue, anche le forma-
zioni giovanili non
sono riuscite a strap-
pare un sorriso.
Tranne i Giovanissi-
mi, che ieri mattina
si sono aggiudicati il
derby contro il Vico
Quagliarella, il rosso proprio sul più bello
L’arbitro NAPOLI (Antonello Auletta) - Quel decisioni del giudice sportivo Gian contro la Juventus ha fornito ad
Equense, grazie alla Romeo di cartellino rosso proprio non ci voleva. Paolo Tosel, con la speranza che non Hamsik l’occasione per il momenta-
rete di Pianese. Ieri Verona non La decisione dell’arbitro Romeo di usi il pugno duro, e le scelte del club. neo pareggio, per poi tornare al gol e
è scesa in campo ha perdona- Verona di spedire Fabio Quagliarel- Tuttavia la multa sembrerebbe inevi- sorpassare la Vecchia Signora, colpita
anche la formazioni to a Qua- la negli spogliatoi dopo che le ripetu- tabile, visti anche i regolamenti inter- anche da Lavezzi. I miglioramenti,
degli Allievi, che gliarella le te proteste dello stabiese, che lamen- ni. Però, dopo la squalifica e la multa, poi, sono proseguiti contro il Catania
però è tornata a casa ripetute tava una trattenuta nell’area del Quagliarella ricomincerà dalle ottime e a Roma contro la Lazio, dove ha
da Salerno con una Parma ad opera di Paci, sporca il prestazioni fornite nelle ultime cinque fornito ad Hamsik l’assist per il gol
proteste
sconfitta di misura magic moment di Quagliarella. L’e- partite. Dopo l’esclusione dal primo del pari. Le cose stavano andando nel
(2-1). Agli azzurrini spulsione, la prima in serie A dello minuto nel match contro la Fiorenti- migliore dei modi anche contro il
non è bastato il gol stabiese, arriva dopo che l’ex na, Quagliarella si era rimboccato le Parma, visto che Quagliarella aveva
di Signorelli. Saba- attaccante dell’Udinese aveva maniche ed era ritornato a brillare. siglato la rete (la nona in campionato)
to, invece, prima che di trascinato gli azzurri in Complice anche la nuova collocazio- del vantaggio e aveva regalato ad
i ragazzi di Mazzarri zona Champions. Il rosso non ne tattica, a supporto di Lavezzi, spo- Hamsik il terzo assist, permettendogli
venissero sconfitti solo ha diminuito sensibil- stato più avanti, lo stabiese aveva ini- di firmare il momentaneo 2-2. Però,
contro il Parma, la mente le chance di vittoria ziato ad inanellare prodezze una die- proprio, mentre stava per ricevere la
Primavera aveva contro il Parma, visto che tro l’altra. Già a San Siro contro il palma del migliore in campo, lo sta-
lasciato il passo al Quagliarella è stato espulso Milan - nel match successivo all’ini- biese è andato in escandescenze con
Bari a Palma Campa- sul 2-2, ma ha tolto ancora ziale esclusione contro la Fiorentina - l’arbitro Romeo ed è stato spedito
nia e la Berretti una volta il sorriso al bom- aveva dimostrato di essere migliorato negli spogliatoi proprio mentre il
aveva colto solo un ber, che era tornato protagonista dopo soprattutto dal punto di vista fisico. E Napoli aveva più bisogno di lui. Ma
pari contro il Vico tanti sacrifici. Adesso Quagliarella nelle gare successive sono arrivati lo stabiese ha ancora il tempo per
Equense. non può far altro che aspettare le anche i gol e gli assist. Al San Paolo mettere la sua firma sull’Europa. L’attaccante del Napoli Fabio Quagliarella

Televisione
1 2 3
RAIUNO RAIDUE RAITRE RETE 4 CANALE 5 ITALIA 1 LA 7 SKYSPORT 1
10.00 Verdetto Finale 9.00 Duck Dodgers 9.15 Figu - Album di persone 10.15Carabinieri 4 10.00 TG5 - Ore 10 9.10 Capogiro 9.15 Omnibus Life 9.30Gnok Calcio Show
10.50 Appuntamento al cinema 9.10 I Lunnis notevoli 11.25Anteprima Tg4 10.35Grey's Anatomy 10.10Punto Tg 10.30 Adidas Cup
11.00 Occhio alla spesa 9.20 Pocoyo 9.20 Cominciamo bene Prima 11.30Tg4 10.05 Mattino Cinque 11.30Grey's Anatomy 11.00 Euro Calcio Show
13.30 Tg1 - Tg1 Focus 9.30 Protestantesimo 10.00Cominciamo bene 11.55Vie d'Italia - Notizie sul 11.00 Forum 10.152 minuti un libro 11.30 Serie A
13.00Studio Sport
14.00 Tg1 Economia 9.55 Meteo 2 13.10Julia traffico 10.20Movie flash 13.00 Euro Calcio Show
13.00 Tg5 - Meteo 5 13.40American Dad 13.30 Highlights Serie A
14.10 Bontà sua - Incontri tra 10.00Tg2punto.it 14.00Tg Regione - Tg Regione 13.50Il Tribunale di Forum - 14.05I Griffin 10.25Matlock
11.00I Fatti Vostri 13.40 Beautiful 14.00 Gnok Calcio Show
contemporanei Meteo Anteprima 14.35I Simpson 15.00 Serie A Review
13.00Tg2 Giorno 14.20Tg3 - Meteo 3 14.05Sessione pomeridiana: Tri- 14.10 CentoVetrine 11.25Matlock
14.30 Festa italiana 15.00Kyle XY 18.00 Gnok Calcio Show
13.30Tg2 Costume e società 14.50TgR Leonardo bunale di Forum 13.00Movie flash 19.00 Euro Calcio Show
16.15 La vita in diretta 13.50Medicina 33 14.45 Uomini e Donne 16.00Zack e Cody al Grand
16.50 Tg Parlamento 15.00TgR Neapolis 15.10Wolff un poliziotto a Berli- Hotel 13.05The District 19.30 Numeri Serie A
14.00Il fatto del giorno 15.10Tg3 Flash L.I.S. no 16.15 Pomeriggio Cinque 20.00 Mondo Gol
17.00 Tg1 14.45Italia sul due 16.50Zoey 101 14.05Il vedovo
15.15Trebisonda - La TV dei 16.15Sentieri 18.00 TG5 - 5 Minuti 21.00 Calcio Internazionale
17.10 Che tempo fa 16.10La signora del West 17.25Kilari 16.00Atlantide 22.40 Aspettando Calciomercato
17.15 La vita in diretta ragazzi 16.25Delitto sotto il Sole 18.05 Pomeriggio Cinque 17.50Ben 10: Forza Aliena
16.55Cuore di mamma 15.20Lazy Town 18.50Anteprima Tg4 18.00Relic Hunter 23.00 Speciale (E' sempre) Cal-
18.50 L'eredità 18.00Meteo 2 18.50 Chi vuol essere milionario 18.10I pinguini di Madagascar ciomercato
20.00 Tg1 15.40La Melevisione 18.55Tg4 - Meteo 4 18.30Studio Aperto - Meteo 19.00Crossing Jordan
18.05TG2 Flash L.I.S. 16.00GT Ragazzi 19.35Tempesta d'amore 20.00 Tg5 - Meteo 5
20.30 Soliti ignoti 18.10Rai Tg Sport 16.10Trebisonda - La TV dei 20.30Walker Texas Ranger 19.00Studio Sport 20.00Tg La7
21.10 Capri 18.30Tg2 20.30 Striscia la notizia 19.25Sport Mediaset Web 20.30Otto e mezzo
23.05 Tg1 18.50L'Isola dei Famosi
19.40Squadra Speciale Cobra 11
ragazzi
17.00Cose dell'altro Geo
21.10Siska
22.15Siska 21.10 Italia's Got Talent 19.30La vita secondo Jim
21.10L'infedele
SKYCINEMA 1
23.10 Porta a Porta 17.50Geo & Geo 23.25I Bellissimi di Rete 4 0.00 TG5 Notte 20.05I Simpson
0.45 Tg1 Notte - Tg1 Focus 20.30Tg2 20.30Cento x cento 23.40Senza Tituli
21.05Voyager - Ai confini della 17.55Meteo 3 23.30Le fate ignoranti 0.05 Red Dragon
1.15 Che tempo fa 19.00Tg3 1.40 Tg4 Rassegna stampa 21.10Ferite mortali 0.40 Tg La7 13.35 The Ministers - Giustizia
1.20 Appuntamento al cinema conoscenza 2.30 Tg5 Notte - Meteo 5 23.50Pitch Black privata
23.10Tg2 19.30Tg Regione - Tg Regione 1.55 Vivere meglio 1.00 Prossima fermata
1.25 Sottovoce Meteo 3.00 Peccatori in blue jeans 3.00 Striscia la notizia 1.30 Poker1mania 15.10 Neverwas - La favola che
23.20Tg2 Punto di vista 2.25 Studio Aperto - La giornata 1.10 Movie flash non c'è
1.55 Rewind - La Tv a grande 23.25La Storia siamo noi 20.00Blob 4.30 Mediashopping 3.30 Mediashopping 2.40 24 1.15 I cadetti di Guascogna 17.00 Spider-Man
richiesta 0.30 Secondo canale 20.15Il principe e la fanciulla 4.45 Peste e corna e gocce di
2.25 Superstar 3.45 Mediashopping 3.25 Mediashopping 19.05 Davanti agli occhi
1.00 Tg Parlamento 20.35Un posto al Sole storia 3.20 Otto e mezzo 20.30 Fantastic Mr. Fox
3.10 Il figlio del gangster 1.10 Sorgente di vita 21.05Tg3 4.50 Come eravamo 4.00 Una nuova vita per Zoe 3.45 Diana & Me 20.40 SkyCineNews
4.00 L'intervista
4.30 Poliziotti d'Europa 1.40 Almanacco 21.10Chi l'ha visto? 5.25 Tg4 Rassegna stampa 5.15 Mediashopping 5.15 Mediashopping 21.00 Un'estate ai Caraibi
5.20 Big TV 23.15Replay 5.45 Peste e corna e gocce di 5.30 Degrassi Junior High 4.30 2 minuti un libro
1.45 Meteo 2 23.00 Taking Chance - Il ritorno di
5.45 Euronews 1.50 Appuntamento al cinema 0.10 Tg Regione storia 5.30 Tg5 Notte - Meteo 5 5.55 Mediashopping 4.35 CNN News un eroe
24 Lunedì 12 Aprile 2010
Calcio CRONACHE di NAPOLI

Serie A 33° turno Un Catania frizzante


strappa il pari a San Siro

MILAN, UN PARI
Gran primo tempo IL DERBY DELLA LANTERNA
dei siciliani che chiudono
sul doppio vantaggio
Cassano, colpo
grazie a Lopez e Ricchiuti Champions: la Samp
affonda il Genoa
CHE SA DI RESA
Nella ripresa i rossoneri
si svegliano e pareggiano SAMPDORIA 1 meglio) deve volare. Sull'al-
tro fronte c'è solo qualche
con due reti di Borriello GENOA 0 folata, anche se una produce
un diagonale pericoloso da
Inutile l’assalto finale MARCATORE: 23' destra di Palacio che esce
Cassano non lontano dal secondo
MILAN 3 MILANO - Roma vai avanti tu ripresa, anche perché riproporre lo SAMPDORIA (4-4-2): palo. Il Genoa resta comun-
perché noi non ce la facciamo più. stesso primo tempo sarebbe irrive- Storari; Zauri, Gastal- que più che altro sulla
CATANIA 2 Suona un po' così la resa del Milan rente e poco rispettoso nei confron- dello, Lucchini, Ziegler; difensiva, senza andare
delle occasioni perdute, che dopo ti del suo pubblico. Infatti la par- Semioli, Palombo, Poli tanto per il sottile: al 16' i
MARCATORI: M. Lopez avere pareggiato a San Siro con tenza dei rossoneri è veemente e (18' st Tissone), Guberti gialli ai suoi danni sono già
(C) al 12', Ricchiuti (C) al Napoli e Lazio, chiude 2-2 con il porta subito al gol. La rete è di (9' st Mannini); Pazzini, due, e a Palladino ne viene
43' p.t.; Borriello (M) al 3' Catania che in vantaggio di due gol Borriello: colpo di testa angolato Cassano (12' st Scepo- abbuonato un terzo. Ma a
e 35' s.t.. aveva accarezzato l'impresa. su invito di Seedorf. Il ritmo è alto vic). All.: Delneri metà tempo ecco i frutti
MILAN (4-2-1-3): Dida; All'attacco senza inutili pretattiche. e il Catania subisce. AI rossoblù GENOA (3-4-3): Scarpi; della supremazia doriano,
Abate, Thiago Silva, Leonardo ritorna al 4-2-1-3 e fan- manca la tranquillità del primo Papasthatopoulos, Boc- con un gol di Cassano che
Favalli (dal 18' st Flami- tasia, con Pirlo e Ambrosini diga tempo. Mihajlovic avverte il disa- chetti, Moretti (14' st alla Cassano non è, ma è
ni), Antonini; Pirlo, del centrocampo e Seedorf a ridos- gio e aggiunge vitamina al centro- Zapater); Mesto, Mila- ampiamente meritato, dal
Ambrosini; Seedorf (dal so del tridente composto da Hunte- campo: fuori Carboni dentro Lede- netto, M. Rossi (38' st fantasista (che resiste stoi-
29' st Mancini); Huntelaar laar, Borriello e Ronaldinho. Sinisa sma. Leonardo risponde con Fla- Dainelli), Criscito; Pala- camente alla raffica di falli
(dal 29' st Inzaghi), Bor- Mihajlovic non si fa intimorire dai mini per Favalli, mentre Ambrosi- cio, Sculli, Palladino (6' rossoblù) e dalla squadra:
riello, Ronaldhino. propositi rossoneri e torna a San ni va a fare il centrale difensivo. st Acquafresca). All.: punizione di Palombo dalla
(Roma, Oddo, Zambrot- Siro con il nchiaro intento di fare Ma il Catania sa ritrovare gioco e Gasperini trequarti destra, torre di
ta, Gattuso). All.: Leonar- un favore all'Inter. Lo schema è ritmo, sfruttando anche il carattere ARBITRO: Tagliavento Lucchini sul palo opposto e
do
l'offensivo 4-3-3 con Izco, Lopez e fin troppo offensivo dell'avversa- NOTE: Ammoniti Sculli, tocco di testa vincente di
CATANIA (4-3-3):
Mascara in attacco. L’esultanza di Borriello, ma la sua doppietta non basta per vincere rio. Leonardo dal canto suo rischia Mesto, Papasthatopou- Fantantonio da pochi passi.
Andujar; Alvarez, Spolli,
Il Catania dà una grande lezione di giustamente il tutto per tutto los, Palladino, M. Rossi, Si riprende con Cassano
calcio ai rossoneri, incapaci di gio- E le grandi prove portano al meri- valori: dalla difesa insuperabile, ai togliendo Seedorf e l'inguardabile Criscito, Gastaldello, ancora con problemi a una
Terlizzi, Capuano; Ric- tato vantaggio del Catania dopo mediani che sanno far ripartire la
carsela alla pari con i rossoblù. Il Huntelaar per Mancini e Inzaghi. Mannini, Storari. caviglia in seguito ai falli
chiuti (dal 26' st Delvec- Milan, poco aggressivo in mezzo, soli 12'. Ricchiuti fa filtrare una manovra, fino alle sue punte che Mosse che fruttano. Pippo come al
chio), Carboni (dal 16' st subìti. E con il Genoa a pre-
lascia praterie al Catania che non si palla per Maxi Lopez che sul filo mettono in agitazione perenne la solito apre varchi e semina zizza- GENOVA - Finché c'è mere subito per il pari, con
Ledesma), Biagianti; Izco fa pregare due volte per affondare. del fuorigioco brucia i suoi marca- difesa strampalata del Milan. Basta nia nella difesa avversaria. E al 38'
(dal 37' st Potenza), M. Cassano è una Samp che Sculli che sfiora il palo di
Gioca bene la squadra siciliana. I tori e con un diagonale perfetto e avanza il gol del meritato 2-0. lascia la palla calciata da Abate a inventa e attacca. Quando un niente. Cassano getta la
Lopez, Mascara. (Cam- ragazzi di Sinisa mettono in pratica trova l'ultimo straccio disponibile Maxi Lopez restituisce il favore a Borriello che dal dischetto stoppa
pagnolo, Bellusci, Mori- di angolo. Botta micidiale che i Ricchiuti che solitario come un Fantantonio esce sotto i spugna al 12', e siccome Del
gli lementi essenziali del calcio di petto e infila nell'angolo. Il fina- colpi (alla caviglia) dei Neri ha già inserito Manni-
moto, Moretti). All. Mihaj- moderno: velocità, gioco di prima rossoneri subiscono oltre misura. I condor piomba nell'area piccola e le è tutto del Milan alla ricerca
lovic e splendidi inserimenti dei centro- problemi di staticità del Milan infila di testa. disperata del 3-2. Ci provano tutti, difensori avversari diventa ni per Guberti per scelta
ARBITRO: Orsato di campisti che aprono in due la triste fanno la differenza e il Catania ne Con poche opzioni di gioco, al ma il Catania resiste e la Roma ha una Samp tatticamente ben tecnica, tocca al giovane
Schio retroguardia rossonera. approfitta esaltando tutti i suoi Milan non resta che resettare nella strada libera. disposta che si difende con Scepovic sostituire Fantan-
ordine. E contro la quale tonio. Anche Gasperini
può poco un Genoa nervoso gioca le sue carte, inserendo
sione. Melo pasticcia, l'attac- e falloso, generoso anche prima Acquafresca per
LA ‘VECCHIA SIGNORA’ RIVEDE LA LUCE cante si invola davanti ma poco incisivo. La Samp Paladino e poi Zapater per
Buffon, ma colpisce male, parte col turbo, e si capisce: Moretti, con l'arretramento
dando il tempo a Cannavaro

Juve Chiellini-dipendente
la lotta per il quarto posto di Rossi in difesa. Il risulta-
di recuperare e salvare la non le concede pausa. I blu- to dei cambi è una fase più
porta sguarnita. Il Cagliari cerchiati prendono in mano equilibrata dopo l'inevitabi-
spreca, la Juve stavolta no. E il gioco e dopo pochi minuti le avvio arrembante del
segna di testa con Chiellini, sono già vicini al gol con un Genoa. Certo, i rossoblù

Cagliari battuto di misura


che capitalizza un inserimen- gran sinistro al volo dalla sono costretti a insistere di
to offensivo, sottoporta. È il distanza di Guberti su cui più, ma la Samp tatticamen-
quarto gol in campionato del Scarpi (preferito in extre- te è ben messa e regge l’ur-
Chiello, cui si aggiunge in mis a un Amelia non al to dei ‘cugini’.
stagione quello in Cham-
I bianconeri soffrono JUVENTUS 1 pions al Maccabi. A tempo
scaduto, poi, la Juve potreb-
ma superano i sardi grazie CAGLIARI 0 be addirittura raddoppiare:
Iaquinta di testa mette a lato
al colpo di testa del difensore MARCATORE: 35’ p.t.
La gomitata di Camoranesi a Daniele Conti
sul bel cross di Marchisio
Chiellini (J) dalla destra. All'intervallo è NAPOLI - PARMA 2 NAPOLI - PARMA 4
JUVENTUS (4-4-2): 1-0. Alla Juve è andata di FIORENTINA - INTER X FIORENTINA - INTER 4
Buffon; Zebina, Canna- TORINO - La Juventus il clima ostile a borodocam- lusso. ALBINOLEFFE - CESENA 2 ALBINOLEFFE - CESENA 3
varo, Chiellini, Grosso batte 1-0 il Cagliari e respira po, che condiziona la Juve, Nella ripresa Cagliari più ANCONA - CROTONE 2 ANCONA - CROTONE 1
(21' s.t. Poulsen); Camo- una boccata d'ossigeno. I sarà che i bianconeri sono in offensivo e geometrico, con
ranesi (47' s.t. Salihamid- bianconeri di Zaccheroni crisi nera, e non da oggi. CITTADELLA - ASCOLI 1 CITTADELLA - ASCOLI 2
l'ingresso di Lazzari per Des-
zic), Felipe Melo, Marchi- restano in corsa per il quarto Fatto sta, che i sardi sfiorano sena. La Juve fatica (con GROSSETO - VICENZA 1 GROSSETO - VICENZA 4
sio, De Ceglie; Iaquinta posto che significherebbe il vantaggio con un traversa Camoranesi che nervoso rifi- LECCE - TORINO 1 LECCE - TORINO 3
(28' s.t. Giovinco), Amau- Champions, e nel frattempo di un vivacissimo Cossu, a la una gomitata a Conti), UMANTOVA - PIACENZA X MANTOVA - PIACENZA 2
ri. (Manninger, Legrotta- scavalcano il Napoli in clas- Buffon battuto, con una pun- soprattutto nel finale, non UMODENA - SASSUOLO X MODENA - SASSUOLO 2
glie, Del Piero, Treze- sifica e rientrano provviso- tata a centroarea. Il fantasista riparte quasi mai, ma si UREGGINA - EMPOLI X REGGINA - EMPOLI 2
guet). All. Zaccheroni riamente in Europa, seppure di Allegri è motivatissimo rende pericolosa con le acro-
CAGLIARI (4-3-1-2): in zona Europa League. dal confronto indiretto con TRIESTINA - BRESCIA 2 TRIESTINA - BRESCIA 1
bazie su calcio piazzato di
Marchetti; Pisano, Cani- La gara è stata condizionata Camoranesi, di cui si propo- Chiellini. Che segnerebe HERTHA - STOCCARDA 2 HERTHA - STOCCARDA 1
ni, Ariaudo, Agostini; dalla contestazione del tifo ne come alternativa in chia- anche, di piede in mischia, MAINZ - BORUSSIA D. 1 MAINZ - BORUSSIA D. 1
Biondini, Conti, Dessena bianconconero, con cori e ve Nazionale. La Juve repli- dopo un'uscita alta difettosa BAYER L. - BAYERN M. X BAYER L. - BAYERN M. 1
(16' s.t. Lazzari); Cossu; striscioni contro la società, ca proprio con Camoranesi, di Marchetti, ma Iaquinta ha
Matri (37' s.t. Ragatzu), accusata di non aver difeso Marchetti è bravo a neutra- la malagurata idea di toccare
Nenè (32' s.t. Larrivey). abbastanza la Juve durante lizzare il sinistro dell'esterno sulla linea di porta. L'attac- Montepremi 243.772,29 Montepremi 334.596,34
(Lupatelli, Marzoratti, Calciopoli e messa all'indice estro di Tandil. Il ritmo è cante ex Udinese era in fuo- Nessun ‘14’ Nessun ‘7’
Barone, Jeda). All. Allegri anche per i risultati post pro- basso, le idee latitano, ma il rigioco: tutto da rifare per la All’unico ‘13’ 71.451 euro Nessun ‘6’
ARBITRO: Valeri di cesso. Cagliari si ritrova sui piedi di Juve, costretta all'apnea ma Ai 14 ‘12’ 5.103 euro Ai 23 ‘5’ 225 euro
Roma Il Cagliari parte meglio. Sarà Matri un'altra grande occa- che tiene fino al 90’ e vince. Ai 4 ’9’ 19.399 euro Ai 199 ’4’ 31 euro
La grinta di Chiellini dopo il gol

Rimonta toscana
SIENA 3 Un super Barreto manda in gol Rivas e Castillo, ma Ghezzal trascina i bianconeri al successo
BARI 2
MARCATORI: 13' pt Rivas,
18' pt Ghezzal, 22' pt Castillo,
17' st Ghezzal, 21' st Rosi
Il Bari si illude, poi è solo Siena
SIENA - Primo tempo del Bari, reazione del Siena c'è, è veemen- ratore. Di contro il Siena fa girare ormai la partita la fa il Siena. Più
SIENA (4-2-3-1): Curci; Rosi, poi solo Siena. Grazie a due te, da squadra costretta a vincere palla, ma senza affondare il verti- di tutti Ghezzal, imprendibile tra
Odibe (1'st Malagò), Pratali, magie di Ghezzal, completate dal per continuare a sperare nella sal- cale. Così sui cross di Maccarone, la linea dei centrocampisti e quel-
Del Grosso; Vergassola, Tzio- gol in mischia di Rosi, i bianco- vezza. Passano 5', Larrondo rice- solo Reginaldo impensierisce la dei difensori di Ventura. Suo il
lis; Reginaldo (10'st Calaiò), neri battono i pugliesi e restano ve palla spalle alla porta al limite Gillet. Succede al 40', un minuto pareggio al 17' con un bel pallo-
Maccarone, Ghezzal; Larron- agganciati all'aritmetica nella dif- dell'area e scarica per Ghezzal più tardi Curci tiene in partita il netto dal limite dell'area. La dop-
do (40' st Jajalo). (Pegolo, ficile corsa verso la salvezza. Per che al volo fulmina Gillet. Siena salvando in extremis su pietta dell'attaccante franco-alge-
Brandao, Ekdal, Fini). All. la squadra di Ventura, sfuma l'ul- Il pari non dura. Troppo “legge- Castillo. rino è da giocatore di classe. Un
Malesani tima possibilità d'inseguire un ro” Odibe per frenare le sfuriate Nella ripresa Malesani cambia: minuto più tardi ancora Ghezzal
BARI (4-4-2): Gillet; Belmonte, posto in Europa. di Alvarez, Rivas e del solito Bar- fuori Odibe, dentro Malagò. Non sfiora la tripletta di testa, preludio
A. Masiello, Bonucci, S.Masiel-
Nemmeno il tempo di trovare un reto. Che al 20' lo lascia sul posto, serve, perché il Bari di fatto resta al vantaggio firmato Rosi: Del
lo; Alvarez, Gazzi, De Vezze
equilibrio, che i bianconeri sono s'invola sulla sinistra e mette in nello spogliatoio. Il bel palleggio Grosso calcia a botta sicura, Bel-
(25'st Allegretti), Rivas (40'pt
già in svantaggio: uno-due a cen- mezzo per Castillo: l'argentino dei pugliesi mostrato nel primo monte respinge sulla linea ma
Koman); Barreto (32'st Gosz-
tonyi), Castillo. (Padelli, Stellini,
trocampo e Barreto s'invola verso prima si fa ipnotizzare da Curci, tempo sparisce, per lasciar posto sulla respinta il difensore romano
Parisi, Sforzini). All. Ventura
l'area dei toscani prima di servire poi sulla ribattuta insacca. Tutto a una squadra chiusa dietro a è il più veloce e non sbaglia.
ARBITRO: Mazzoleni di Ber- in mezzo l'accorrente Rivas. troppo facile. La sensazione è che difendere il vantaggio. Entra Prima del triplice fischio anche
gamo Segnare è un gioco da ragazzi. La al Bari basti premere sull'accele- anche Calaiò per Reginaldo, un palo di Calaiò.
L’assist man Paulo Vitor Barreto
CRONACHE di NAPOLI
Calcio Lunedì 12 Aprile 2010
25

Serie A 33° turno Vucinic e Cassetti firmano l’impresa


L’Atalanta a segno con Tiribocchi

LA ROMA E’ SPIETATA
LE INTERVISTE

Totti e la sua proverbiale ironia:


“Fa freddo a stare così in alto”
SORPASSO IN VETTA
ROMA - E’ la domenica perfetta,
sognata da anni e accarezzata da qualche
settimana. La Roma è prima in classifica
e il presidente Rosella Sensi, all'uscita
dallo Stadio Olimpico dopo il 2-1 all’A-
talanta, è giustamente euforica: “E' una
sensazione molto forte. Sono emozionata
ROMA - Olimpico pieno, campo, pressa alto, cerca 2-0 per la Roma. ne di Riise e solo in area ed agitata, è bellissimo. Questa che
ROMA 2 entra è la settimana del derby ed ha un
entusiasmo alle stelle. La spazi che l'Atalanta però Nella ripresa Ranieri batte Julio Sergio. I
ATALANTA 1 Roma è prima in classifi- non lascia facilmente. richiama Vucinic in pan- nerazzurri prendono sapore particolare ma il lavoro paga.
ca. Il lupo ha azzannato il Totti, partito sul filo del china e manda dentro coraggio e diventano Serve rimanere concentrati come faccia-
RETI: 12' Vucinic (R), biscione, come voleva fuorigioco, stoppa al volo Toni. Il montenegrino è padroni del campo. Sfio- mo sempre. Noi ci meritiamo di stare in
27' Cassetti (R), 8' st Ranieri. Segnano Vucinic un pallone in area ma il diffidato, l'allenatore pre- rano il pari con una dop- alto, questo lo sapevo. Il primo posto al
Tiribocchi (A) momento è meritato, come sempre com-
(nella foto) e Cassetti nel suo tiro non è preciso. Poi ferisce "conservarlo" per pia occasione Ferreira plimenti a tutti compresi ai tifosi. Oggi
ROMA (4-2-3-1): Julio primo tempo, l'Atalanta però dai suoi piedi, al 27', il derby. L'Atalanta però Pinto-Tiribocchi su cui si
Sergio; Cassetti, Mexes, l'Olimpico è pieno e siamo tutti felici”.
tenta l'impresa nella ripre- parte un magnifico cross scende in campo con supera Julio Sergio e Val- La corsa scudetto è ancora apertissima:
Burdisso, Riise; De sa e accorcia con Tiriboc- teso che Marco Cassetti, un'altra testa e all'8' trova des sulla sinistra fa troppo era l'Inter”.
Rossi, Pizarro; Vucinic “Lo scudetto? No no io non parlo, la Contentissimo anche Marco Cassetti,
chi. Ma per i giallorossi con la prontezza dell'at- il gol con Tiribocchi che spesso quello che vuole. Roma deve giocare impegnandosi e
(1' st Toni), Perrotta (30' tutto gira nel verso giusto taccante, devia in porta: approfitta di un'indecisio- La partita diventa più ner- che ha realizzato quello che poi è risulta-
st Taddei), Menez (34' andare avanti con impegno. Non è una to al termine del match il gol-partita:
e arriva il sorpasso. vosa: Menez viene rivincita, so quello che faccio anche con
st Brighi); Totti. A dispo- La prima occasione gial- ammonito per simulazio- “Un po' di scaramanzia c'è. Le cose
sizione: Doni, Taddei, i miei errori. Sensazioni? Ne ho tantissi- vanno bene. Speriamo continui. Adesso
lorossa arriva all'8', quan- ne e poco dopo rischia il me, voglio dire che il primo pensiero è
Andreolli, Baptista, do sugli sviluppi di un secondo cartellino per lo comincia il difficile. Non c'era grossa
Tonetto. All.: Ranieri. stato per mio padre, appena l'arbitro ha euforia negli spogliatoi perché ora ci
calcio d'angolo la palla stesso motivo. Così quan- fischiato ho pensato a lui”.
ATALANTA (4-4-2): arriva prima a Vucinic, do Ranieri richiama in aspettano tutti al varco. Cerchremo di
Consigli; Capelli, Bian- Entusiasta anche Mirko Vucinic, che ha vincerle tutte. Non me l'aspettavo ad
che non trova il tiro, poi a panchina Totti per inseri- sbloccato la partita al 12’, favorito anche
co, Pellegrino, Manfredi- Burdisso: la sua botta re Brighi, il capitano sug- agosto, ma nemmeno nelle prime 10
ni (34' Radovanovic); da un non perfetto intervento di Consi- giornate. Siamo stati premiati. Siamo
però termina fuori. La gerisce di togliere il fran- gli: “Il primo posto è una cosa 'molto
Ferreira Pinto, Padoin,
Roma si carica. L'Olimpi- cese: "Sennò lo caccia", rimasti umili e abbiamo crecuto a noi
De Ascentis (38' st bellissima' speriamo che continui a stessi. Non c'era il rigore su di me. Il
co canta. Al 12' Vucinic dice al tecnico. durare. Qual'è il punto di forza? Il difensore ha preso la palla. Il derby? E'
Volpi), Valdes; Tiriboc-
chi, Amoruso (8' st
dalla distanza prova il L'Atalanta preme fino alla sacrificio. Il nostro gruppo nonostante i sempre uguale. Non esiste la classifica
Doni). A disposizione:
tiro: Consigli è sulla fine, la Roma tiene e in momenti difficile è rimasto sempre in queste gare”.
Coppola, Ceravolo, traiettoria tocca il pallone un'Olimpico carico di unito”. Il commento più eloquente della straor-
Canzian, Caserta. All.: ma poi se lo lascia sfuggi- ansia e di felicità conqui- Adesso il montenegrino si sente favorito dinaria domenica giallorossa è di un iro-
Mutti. re. Una papera clamorosa sta i tre punti che voglio- per la corsa scudetto: “Siamo primi, nico Francesco Totti: “Fa freddo a
ARBITRO: Rocchi che vale l'1-0 giallorosso. no dire primato in classi- quando è stata prima l'Inter la favorita stare così in alto...”.
La Roma gestisce bene il fica.

I BIANCOCELESTI SI ALLONTANANO DAL TERZ’ULTIMO POSTO INARRESTABILE DI NATALE CHE VA ANCORA A SEGNO

LA LAZIO INTRAVEDE LA SALVEZZA L’UDINESE CONDANNA IL LIVORNO


IL BOLOGNA E’ IN CADUTA LIBERA AMARANTO CON UN PIEDE IN B LIVORNO - Doppio ver-
BOLOGNA 2 BOLOGNA - Non si LIVORNO 0
rischia il capitano, diffida- detto dal Picchi, dove l'U-
LAZIO 3 to, prima del derby: Tom- UDINESE 2 dinese vince 2-0 contro il
maso Rocchi a Bologna Livorno, ipoteca la sua
RETI: 12' pt Guana (B), non doveva giocare. Ma RETI: 8' Sanchez, 35' salvezza e condanna in
16' pt Portanova (B), 44' sul 2-0 per i rossoblù, che Di Natale maniera quasi definitiva
pt Mauri (L); 18' st Dias sono in totale controllo LIVORNO (4-3-2-1): gli amaranto alla retroces-
(L), 22' st Rocchi (L) Rubinho (4' De Lucia); sione in Serie B. A trasci-
BOLOGNA (4-4-1-1):
della partita, Edy Reja si
gira verso la panchina e Raimondi, Perticone, nare i friulani verso un
Viviano; Raggi, Portano- Knezevic, Pieri (1' st
va, Santos, Lanna; dice all'attaccante: "Vai, successo mai in discus-
Buscè, Guana (26' st rischiamo il tutto per Vitale); Pulzetti, Mozart, sione ci pensa la premiata
Casarini), Mudingayi, tutto". Svolta netta: la Prutsch (1' st Bellucci), coppia bianconera San-
Modesto (29' st Gime- Lazio si sveglia, prende Moro; Tavano, Danile- chez (nella foto)-Di
nez); Adailton, Di Vaio un palo, segna tre gol, vicius. A disp.: Galante, Natale. Il cileno apre le
(37' st Succi). A disp.: vince il match, supera pro- Marchini, Bergvold, danze firmando il vantag-
Colombo, Zenoni, Bas- prio il Bologna in classifi- Lucarelli. All.: Ruotolo gio dell'Udinese all'8'.
soli, Mutarelli. All.: ca e si allontana dalla vio e lascia la palla a 4-3-3, dentro Rocchi. UDINESE (4-3-3): Han- Totò chiude invece la sione di testa di Pulzetti Nella ripresa Il pubblico
Colomba. Modesto, che mette al Arriva il gol dell'1-2. danovic; Ferronetti, gara realizzando al 35' il parata senza problemi da del Picchi non gradisce e
LAZIO (3-4-3): Muslera,
zona calda. E Rocchi? E'
lui l'uomo-partita; suo il centro per Guana (nella Kolarov sfonda a sinistra Zapata, Lukovic, suo 23.mo gol stagionale. Handanovic. Poco dopo il lancio di fumogeni
Dias, Stendardo, Radu, Pasquale; Sammarco
Biava (38' pt Rocchi, 43' 3-2. foto). Rigore in movimen- e regala a Mauri un tiro I friulani ci mettono otto arriva il raddoppio friula- costringe Brighi alla
La prima mezz'ora è tutta to per il centrocampista, facile facile dal dischetto. (37' st Badu), Isla, Asa- minuti ad andare in gol: no con il 23 centro di Di seconda sospensione. Col
st Firmani), Brocchi,
Ledesma, Kolarov, rossoblù. Che sfrutta al che la mette all'incrocio. E l'inerzia cambia. Il 2-2 è moah; Pepe, Di Natale, Sanchez arpiona un pallo- Natale. L’attaccante cam- passare dei minuti il
Mauri, Floccari (33' st meglio un approccio Passano cinque minuti e a dir poco rocambolesco e Sanchez (46' st Lodi). ne in area, evita Pieri e pano finalizza al meglio match cala d'intensità e
Cruz), Zarate. A disp.: "camomilloso" dei bian- da un corner svetta il tifo- porta la firma di Dias. Ma A disp.: Belardi, Domiz- insacca. La prima conclu- dopo una bella combina- d'interesse con il pubblico
Berni, Diakitè, Baronio, cocelesti alla gara. Basti so laziale Portanova: la firma sulla salvezza zi, Cuadrado, Floro Flo- sione della squadra di zione con Pepe, retro- di fede amaranto che
Del Nero. All.: Reja. vedere il gol del vantag- testata perfetta, raddoppio. biancoceleste è del capita- res, Geijo. All.: Marino Ruotolo arriva alla guardia toscana in bam- lascia anzitempo i gradoni
ARBITRO: Rosetti gio: Biava svirgola un rin- Reja allora va di tridente: no Rocchi, al 68’. ARBITRO: Brighi mezz'ora, con la conclu- bola. dello stadio.

CLIVENSI IN VANTAGGIO CON DE PAULA, GRANDE REAZIONE DEI SICILIANI LE INTERVISTE

IL PALERMO SENTE PROFUMO DI CHAMPIONS LEAGUE LA PROMESSA DI MICCOLI:


PASTORE E MICCOLI GUIDANO LA RIMONTA SUL CHIEVO “IN EUROPA CON I MIEI GOL”
PALERMO 3 PALERMO - Lo stadio ragazzo dell'Huracan, che PALERMO - "Siamo in essere una grande squa-
Barbera si conferma vero e va vicinissimo alla prima una posizione importan- dra. All´andata abbiamo
CHIEVO 1 proprio fortino inattacabile doppietta, sta aggiungendo te di classifica ed è giu- giocato quasi uno scon-
per le squadre ospiti. Il dimensioni al suo gioco: sto provarci". Queste le tro salvezza, oggi ci gio-
RETI: 8' De Paula (C), Palermo batte 3-1 il Chie- oggi ha mostrato quella prime parole di Fabri- chiamo la Champions.
28' Pastore (P), 39' Mic- vo seppur andando in area, oltre a una apprezza- zio Miccoli, migliore in Faccio i miei compli-
coli (P), 8'st Miccoli (P) svantaggio al 18' del primo bile tendenza a rincorrere campo Sky di Palermo- menti a tutti, dal presi-
PALERMO (4-3-1-2): tempo per una disattenzio- l'avversario senza palla e a Chievo. L’attaccante dente alla società, fino
Sirigu; Cassani, Goian,
Kjaer, Balzaretti; Migliac-
ne difensiva che ha per- diminuire le pause della salentino ha messo a ad arrivare ai nostri
cio, Liverani, Nocerino; messo a De Paula di sua partita. Aggiunge gol a segno una doppietta, tra- tifosi".
Pastore (45'st Budan); segnare. Prima con Pasto- gol Fabrizio Miccoli: sono scinando i rosanero ad Anche a livello persona-
Cavani (36' st Bertolo), re, poi con due gol di Mic- 15 in questa stagione, una rimonta cruciale in le è stata una domenica
Miccoli (24'st Hernan- coli il Palermo ribalta record personale in serie vista della corsa al quar- importante per il Roma-
dez). A disposizione: meritatamente il risultato. A. Miccoli trasforma il to posto: "Abbiamo fatto rio del Salento, che da
Benussi, Blasi, Celustka, Continuano i sogni europei rigore del 2-1, concesso una gara perfetta, siamo buon capitano mette
Calderoni. All.: Rossi. del Palermo che consolida per una netta spinta di Iori contenti perché doveva- però in primo piano l’in-
CHIEVO (4-3-1-2): Sor- la quarta posizone a quota gno (9 squadre nelle ultime e nella foto) e dei record di su Liverani, poi si inventa mo riscattare la brutta teresse collettivo: "Il
rentino; Frey, Mandelli, 54. sei stagioni), difende palla Miccoli: nonostante qual- il 3-1 con un missile poten- prova nel derby ed ora mio record di quindici
Yepes, Mantovani (20'st Il Palermo, che aveva ini- su Goian e batte Sirigu. Il che prematuro fischio del te e preciso dal limite a ini- ci ritroviamo sulla goal? Sono contento, ma
Jokic); Pinzi, Iori (10'st ziato all'arrembaggio, subi- Chievo non segnava in tra- Barbera a Liverani, il zio ripresa. buona strada. Speriamo aldilà di questo voglio
Granoche), Ariatti (30'st sce in apertura un contro- sferta da 334 minuti e si Palermo non si perde d'a- E il Chievo? Arrivato alla sempre di portare a portare il Palermo in
Sbaffo); Bentivoglio; De trovava senza quasi ren- nimo e continua ruminare
Paula, Abbruscato. A
piede del Chievo. Al 18' salvezza quasi matematica casa un piazzamento Champions, e raggiun-
lancio innocuo in avanti di dersene conto in vantag- calcio. Trova il Palermo su troppo presto, non ha storico per la città - ha gere questo grandissimo
disposizione: Mskiewicz,
Sardo, Scardina, Bogda- Ariatti, Nocerino prova un gio. calcio da fermo, con una molto da chiedere. Si torna dichiarato Miccoli - sogno di tutti, società,
ni. All.: Di Carlo retropassaggio di testa che Ma questo è l'anno della punizione di Liverani tra- a Verona senza punti, ma Dall´andata ad ora è tifosi e squadra, senza
ARBITRO: Gervasoni diventa un assist per De rivelazione di Pastore sformata in rete da Pastore per talento e motivazioni cambiato un pò tutto, avere alcun tipo di ram-
Paula. Il brasiliano ex Foli- (almeno a queste latitudini con un colpo di testa. Il c'era un abisso. anche la convizione di marico in futuro".
26 Lunedì 12 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

Seconda Divisione Le vespe fanno festa


sul neutro di Portici
GLI SPOGLIATOI Il tecnico stabiese elogia la squadra
Il centrocampista
fulmina
il Vico Equense
dopo otto minuti
Rastelli su di giri:
e permette
ai gialloblù sappiamo soffrire
di blindare
il primo posto
La promozione
La rabbia di Ferraro:
si avvicina
“I miei poco cinici”
JUVE STABIA
VICO EQUENSE 0 Al 64’ la prima buona
occasione di marca
JUVE STABIA 1 azzurro oro la costrui-
sce Marciano, che pen-
VICO EQUENSE (3-5- nella un cross per la
2): Munao; Chiariello testa di Incoronato, il
(19' Napoli), Scognami- cui stacco spedisce di

Derby e primato
glio, Russo (73' Esposi- un soffio a lato la sfera
to); Donnarumma,
Armellino, Marciano, dalla porta difesa da
Burgos, Loreto; Trapani Panico. Al 73’ Napoli
(60' Hodza), Incoronato. intercetta in area su
All. Ferraro. "ponte" di Incoronato e
JUVE STABIA (4-4-2): spara in porta, superba
Panico; Ametrano, Fab-

nel segno di Tarantino


bro, Maury, Moretti;
la risposta "salvatutto"
Tarantino (53' Gomes), di Panico. Al 76’ anco-
Ottobre, Ruscio, Amore ra Napoli al tiro, girata
(61' Gritti); De Angelis, di precisione ma il por-
Vicentin (71' Pezzella). tiere della Juve Stabia
All. Rastelli. fa ancora buona guar-
ARBITRO: Ruini di Reg- dia. La foga del Vico
gio Emilia. diciannove minuti Stabia: al 30’ De Ange- Nella ripresa, spetta al
RETE: 8' Tarantino (J). Equense va man mano
NOTE: Ammoniti Mar- prima di cambiare lis apre per Tarantino Vico Equense "fare la spegnendosi, le Vespe
ciano, Moretti, De Ange- assetto alla sua forma- a destra, il cross dell’e- partita" ed i costieri pungono ancora all’86’
lis. Espulso al 92' Incoro- zione: dopo un tiro sterno è raccolto in area decidono di spendere il con De Angelis, che
nato per proteste. Angoli “telefonato” di Incoro- da Amore che batte di tutto per tutto per segna dopo aver con-
3 a 2 per la Juve Stabia. nato (18’), che non prima intenzione, palla agguantare quantomeno trollato la sfera con un
impensierisce l’attento di poco a lato. Al 42’ il risultato di pareggio. braccio: l’arbitro giu-
PORTICI (Davide Col- Panico, il tecnico degli sempre Amore prova la C’è da annotare tuttavia stamente annulla. Al
tellacci) - L'urna del azzurro oro toglie un conclusione volante, in una ficcante iniziativa 92’, in pieno recupero,
derby estrae la pallina difensore (Chiariello) acrobazia, la palla del solito Amore al 55’ Incoronato viene espul-
colorata gialloblé e pre- ed inserisce un altro s’impenna e diventa quando, innescato dal so per proteste. Vince
mia una Juve Stabia attaccante (Napoli), preda di Vicentin che subentrato Gomes, la Juve Stabia, che resta Il tecnico del Vico Equense Giovanni Ferraro si rammarica per la sconfitta
sempre più proiettata passando dall’iniziale la gira in porta trovan- batte di prima intenzio- saldamente al comando.
verso la trionfale vitto- 3-5-2 al più offensivo do l’ottima opposizione ne e sfiora il raddoppio, Per il Vico Equense CASTELLAMMARE DI STA- tutte le difficoltà che ci aspettava-
ria in campionato. Al 3-4-1-2. Ma la squadra di Munao, che vola a fermato solo dall’oppo- un’altra tappa senza BIA (da.co.) - Alla fine, come mo alla vigilia - dichiara l'allena-
“San Ciro” di Portici le più minacciosa in sventare in angolo. Fin sizione di Scognami- punti, arenato nei bas- spesso accade quando ci sono vin- tore Massimo Rastelli - per
Vespe di Castellammare campo resta la Juve qui il primo tempo. glio sulla linea di porta. sofondi del gruppo. citori e vinti nel corso di un prima cosa, c'era da fare i conti
fanno valere tutto il derby, gli stati d'animo sono dia- con le precarie condizioni dei ter-
peso di una leadership metralmente opposti in casa del reno di gioco, poi con la tenacia e
in campionato, alla Vico Equense e della Juve Stabia. la grinta dei nostri avversari.
quale non ha saputo “Non siamo riusciti a concretizza- Dovevamo avere pazienza e cer-
resistere il Vico Equen- re le occasioni da rete - commenta care di colpire alla prima occasio-
se di Giovanni Ferra- amaro il tecnico Giovanni Ferra- ne propizia, sfruttando magari
ro. I costieri non sono ro - questa volta, rispetto alla qualche episodio favorevole. E’
parsi in grado di rimet- gara dell'andata, nessuno può andata bene, abbiamo sofferto un
tere le cose a posto una accusarci di avere fatto le barrica- pò nella seconda parte di gara
volta passati in svantag- te al cospetto della Juve Stabia quando naturalmente il Vico
gio e, salvo rare occa- capolista. Piuttosto, nel secondo Equense ha cercato di recuperare
sioni, hanno sempre tro- tempo sono stati loro a dover lo svantaggio. Tutto sommato,
vato enormi difficoltà ricorrere più volte alla fase difen- non posso che ritenermi soddi-
nell’arrivare alla con- siva. Da parte nostra c’è sicura- sfatto per la prova dei ragazzi”
clusione diretta in mente delusione per il risultato A concludere, una battuta con
porta. Il derby del tren- ma adesso bisogna guardare avan- Nazzareno Tarantino, match
tesimo turno s’è presto ti e cominciare a preparare nel winner della contesa disputatasi al
illuminato grazie al migliore dei modi le sfide dei “San Ciro” di Portici. “E’ stato un
lampo di Nazzareno play-out. Siamo una squadra che gol importante - racconta l’ex
Tarantino, che all’otta- concretizza poco e dobbiamo Cavese - questa vittoria conta tan-
vo ha depositato nel migliorare in questo senso, ma tissimo in chiave classifica, que-
sacco con un bel pallo- credo che - nel complesso - il sto è un momento cruciale della
netto un assist procura- nostro atteggiamento esibito con- stagione ed è importante segnare
to da un anticipo di un tro la capolista sia quello giusto e portare a casa i tre punti. Sono
difensore su Vicentin, per riuscire a centrare la salvezza felicissimo per aver contribuito al
cercato da Moretti. A in campionato”. successo, ma adesso non dobbia-
questo punto, con la Si cambia spogliatoio e, natural- mo rilassarci, c’è tanto ancora da
partita subito tutta in mente, c'è tutt'altra atmosfera fare. Bisogna badare al sodo e
salita, mister Ferraro ha dalle parti della Juve Stabia. conquistare questa strepitosa vit-
impiegato appena Tarantino ha deciso il derby del San Ciro di Portici. La Juve Stabia di Rastelli mantiene la vetta “Questo derby ha confermato toria in campionato”.

PRIMA DIVISIONE
PERUGIA 0
SORRENTO
Per la terza stagione di fila i rossoneri espugnano il Curi: Paulinho regala un successo fondamentale per la salvezza
1
PERUGIA (3-5-1-1):
Benassi; Taccucci, Rai-
mondi, Pagani (21' st
Lacrimini); Cazzola, Sta-
Perugia terra di conquista, il Sorrento serve il tris
PERUGIA (Giuseppe Palmieri) - La in una piazza che sino a qualche stagione difesa del Grifo. Nella ripresa è il Perugia sua onesta partita con orgoglio. Mister
milla, Della Rocca, Perra
(14' st Docente), Bonomi; forza del carattere e delle motivazioni. Il orsono faceva la voce grossa in serie A. E’ a sfiorare il vantaggio in maniera clamoro- Buffi ha lanciato nella mischia l’ex Napoli
Bondi; Martini. All.: Buzzi- Sorrento vince a Perugia per 1-0 e mette in praticamente vuoto il “Curi”, presagio del- sa. Martini trova ancora tempo e modo di Lacrimini e Docente per tentare la
Zaffaroni. tasca una grossa fetta di quella tanto sospi- l'ennesima giornata non esaltante per un girare pericolosamente un pallone verso la rimonta mentre Simonelli ha tenuto in
SORRENTO (4-4-2): rata ed inseguita salvezza diretta. I rosso- pubblico umbro veramente stanco. Il Sor- porta costiera, Marconato è battuto, ma il panchina Raggio Garibaldi e Pignalosa
Marconato; Masiero, Di neri sfornano una prestazione di grande rento sente l’odore dell'erbetta fortunata gol umbro è negato da un salvataggio per l’intero arco dei novanta minuti, sosti-
Nunzio, Fernandez, carattere e mettono ko una squadra umbra che ha portato alla vittoria nelle ultime tra- sulla linea della difesa rossonera. Una tuendo solo Vanin con Esposito e Carli-
Angeli; Vanin (31' st abbandonata dai propri tifosi, in crisi sferte al "Curi" e pressa alto, cercando di delle regole non scritte più antiche del cal- ni, per inserire Silvestri e coprirsi. La rea-
Esposito), Greco, Nicode- societaria, ed in piena crisi di nervi. In un lanciare le incursioni dei propri attaccanti. cio è quella del gol mancato-gol subito. Il zione umbra è più rabbiosa che concreta,
mo, Fialdini; Paulinho, "Renato Curi" praticamente deserto, Il Perugia regala un brivido al 20esimo, pomeriggio del "Curi" non fa eccezione. Il espulso anche il segretario del Perugia,
Carlini (43' st Silvestri).
All.: Simonelli. mister Simonelli conferma il 4-4-2 che quando Martini supera un avversario e difensore di casa, Pagani, pasticcia, Greco Padovano, ma il Sorrento difende con le
ARBITRO: Albertini di sembrava annunciato alla vigilia, ma sor- scarica un fendente che si spegne sull’e- riesce ad andare alla conclusione, respinta unghie e con i denti un risultato fonda-
Ascoli Piceno prende tutti lasciando Raggio Garibaldi sterno della rete difesa da Marconato. dall’ottimo portiere Benussi, ma sul rim- mentale che proietta la squadra costiera al
RETE: 7’ st Paulinho in panchina per lasciare il posto a Greco Occasioni limpide non se ne vedono, tanto pallo l’azione offensiva rossonera prose- decimo posto, con quattro lunghezze di
NOTE: Espulso al 43' st sulla linea mediana, e schiera Fialdini sul- che c’è da rilevare un tiro cross insidioso gue e, di testa, il solito Paulinho trova il vantaggio sulla zona play-out. Le streghe
Bondi (P). Ammoniti: l'esterno. In attacco il tandem Carlini- ma nemmeno troppo di Bonomi. Il Sor- gol partita. Enorme la soddisfazione di sono un pò più lontane grazie al talismano
Nicodemo, Angeli, Della Paulinho. Martini e Bondi in prima linea rento tiene bene il campo e produce gioco, tifosi e giocatori del Sorrento che si porta- del "Curi", campo sul quale il Sorrento
Rocca, Raimondi, Stamil- per il Perugia che si schiera con 3-5-2. E’ dando la sensazione di poter colpire in no in vantaggio sul campo di una squadra vince da tre anni: domenica con il Pro
la triste assistere ad un match tra pochi intimi qualsiasi momento la non impeccabile depressa, ma che comunque ha giocato la Patria si può blindare la sospirata salvezza. Il brasiliano Paulinho
CRONACHE di NAPOLI
Calcio Lunedì 12 Aprile 2010
27

Serie D La giornata Ciuffreda replica a Fontanella,


ai biancoblù non riesce l’allungo
I TORRESI VINCONO 2-1

La Turris torna Pari col Fasano, il Neapolis frena


a sorridere Fallito il primo match point del campionato, continua il duello nei quartieri alti
NEAPOLIS 1
ra, Napoli non riesce a recupe-

Il Pomigliano
rare la posizione e viene infilato
FASANO 1 dalla traiettoria beffarda della
palla. Nel secondo tempo, il
NEAPOLIS MUGNANO (4-4- Neapolis Mugnano carica a
2): Napoli; D’Ascia, Bianchi, testa bassa per cercare di ripor-

battuto al Liguori
Esposito, Monticelli; Bonanno, tarsi in vantaggio, col Fasano
Barone, Somma (84’ Pastore), tutto proteso alla difensiva a
Moxedano (70’ Platone); Sergi, copertura della propria porta: al
Fontanella (88’ Foggia). A disp: 55’ si registra un episodio da
Errichiello, Attanasio, Civita, “moviola” con un gol fantasma
bia quando il Pomigliano Carotenuto. All. Castellucci. non attribuito ai padroni di casa
TURRIS 2 FASANO (4-4-2): Comes; da parte della terna arbitrale.
accelera senza però creare
POMIGLIANO Castrolla (75’ Salvi), Fiscina,
1 nessuna occasione da rete.
Colucci, Pistoia; Ciuffreda,
Bonanno recupera la sfera a
L’infortunio di Vitale al centrocampo e aziona sullo
Galiano, Lentini, Langiotti (65’
TURRIS: Sorrentino; Cop- 40’ costringe Mandragora Tateo); Piovan, So Jalò. A disp.
scatto D’Ascia a destra, il cross
pola, Noviello, Grillo, Mon- a cambiare nuovamente : Dell’Anna, Fortunato, Gaspo-
del difensore è radente e
tariello (43’ st Melcarne); assetto tattico. Coppola costringe Colucci alla spaccata
D’Ambrosio, Visciano, dini, Schiavone, D’Onghia. All.
torna a centrocampo in Geretto. in anticipo su Sergi, il pallone
Teta, Vivona; Longobardi coppia con Visciano e sbatte sul palo interno e “balla”
(47’ st Cuomo), Vitale 6 ARBITRO: Menegazzi di Arez-
(40’ pt Leccese). All. Man-
Teta che si posiziona qual- zo. per qualche secondo sulla linea
dragora. che metro dietro Longo- RETI: 35’ Fontanella (N), 44’ di porta, forse la oltrepassa
POMIGLIANO: L. Sorren- bardi. Leccese è il terzino Ciuffreda (F). pure, quindi viene ricacciato
tino; De Santo, Lomasto, destro. Il derby si accende NOTE: Giornata mite, campo in Il tecnico del Neapolis Ezio Castellucci: la sua squadra è stata fermata in casa dal Fasano fuori dal disimpegno della dife-
D’Arienzo, Di Domenico; nella ripresa quando al 9’ i precarie condizioni. Spettatori sa ospite. A nulla valgono le
Villino (10’ st Lo Coco), corallini passano. Teta- 300 circa. Ammoniti Monticelli, registra un inatteso pareggio (1- gni, che hanno costruito una Neapolis passa in vantaggio: proteste dei partenopei, l’arbitro
Mollo, Giliberti (31’ st Cini D’Ambrosio-Longobardi Fiscina. Angoli 7 a 3 per il Nea- 1) sul prato verde del “Valle- marea di occasioni da gol, con- Moxedano non conosce ostacoli decide di non convalidare il gol
Noya), G. Sorrentino; D’A- è l’asse del gol è Longo- polis. Recupero 1’ pt e 4’ st. fuoco”, dove i biancoblù di vertendone nel sacco appena a sinistra, mette al centro per e di lasciare proseguire. Al 58’
vanzo, Ramora (23’ st bardi stavolta di testa l’ultima grande occasione per il
Alizzi ). All. Corino.
mister Ezio Castellucci non una, dato assai insolito per gli l’incornata di Fontanella che
ARBITRO: Rizzo.
mette alle spalle di Sor- di Francesco Iervolino sono riusciti ad avere la meglio standard abituali della capolista pesca l’angolino alto ed insacca Neapolis di centrare i tre punti:
RETI: st Longobardi al 9’, rentino un’azione ben sulla formazione pugliese. nel corso dell’attuale stagione. facendo sbattere la sfera sul il Fasano perde palla sulla tre-
Alizzi al 32’, Noviello al congeniata. I granata a MUGNANO - Doveva essere Il risultato di pareggio va L’avvio di partita ha tanto il palo interno della porta difesa quarti biancoblù e presta il fian-
37’. questo punto giocano il la giornata dell’allungo decisi- comunque letto in chiave positi- sapore di un attacco a “Fort da Comes. Al 37’ ancora Nea- co al rapido contropiede dei
NOTE: Ammoniti Monta- tutto per tutto. Corino vo, col Pianura che riposava ed va: il margine dalla seconda in Apache”: al 7’ Moxedano si polis vicinissimo al bersaglio locali, la sfera perviene a Sergi,
riello, Longobardi, Loma- mette dentro anche Alizzi il Neapolis Mugnano che aveva classifica è salito a +6 e, sul libera al tiro e conclude alto, al grosso: angolo di Somma, palla tutto solo davanti a Comes, l’at-
sto, Villino. Espulso Lec- per un claudicante Ramo- servito su un piatto d’argento il piano della prestazione globale, 13’ ancora il numero dieci pren- tesa con Sergi che la spizza taccante entra in area ma perde
cese al 46’ st. ra. I frutti al minuto 32’ match point del campionato, il Neapolis non ha di certo fatto de il tempo al marcatore, entra verso il secondo palo non tro- l’attimo buono per concludere e
della ripresa quando di con l’opportunità di confrontar- denotare cali di concentrazione in area e spara a lato. Al 21’ vando di un soffio la via della finisce col farsi ribattere il tiro
TORRE DEL GRECO testa in mischia il lungo si con l’ultima della classe, bat- o scadimenti di forma; piutto- Fontanella raccoglie in area un rete. Al 44’ il Fasano beneficia ravvicinato dal portiere. Dopo
(Raffaele Romano) - a attaccante granata mette terla e volare a +8 in classifica sto, quella che non ha funziona- cross di D’Ascia, fa rimbalzare di un calcio di punizione dai questa chance, il Neapolis non
Turris torna alla vittoria dentro anticipando Sorren- generale. Ma nel calcio, si sa, to al meglio nel pomeriggio di la sfera e tenta la conclusione in venticinque metri: Ciuffreda riesce più a concludere con luci-
nell’occasione più impor- tino. Il Pomigliano a que- nulla va dato per scontato e alla ieri è stata la proverbiale luci- rovesciata, Comes è ben piaz- batte di potenza trovando la dità verso la porta pugliese e si
tante. Tre sconfitte conse- sto punto crede di poter fine del turno domenicale si dità sotto rete di Sergi e compa- zato e blocca sicuro. Al 35’ il deviazione decisiva della barrie- deve accontentare del pari.
cutive avevano fatto per- vincere, ma non ha fatto i
dere la tranquillità neces- conti con il carattere della
saria alla truppa di Man- Turris che cinque minuti ISCHIA (Roberto Sco- ma classificata. La gara fare la partita riuscendo
dragora che ha benedetto dopo rimette la testa avan- AL MAZZELLA DECIDE PADULA ISCHIA 1 gnamiglio) - L’Ischia in del Mazzella ha visto anche a creare qualche
la sosta come non mai. Un ti. Tre calcio d’angoli con- inferiorità numerica per andare ancora una volta buona occasione soprat-
derby giocato con forma- secutivi mettono alle FRANCAVILLA 0
sessanta minuti riesce a decisivamente in rete tutto con Malagnino. La
zioni rimaneggiate. Pesan-
ti le assenze di Russo, De
Carlo, Prisco e Celiento
per la Turris e di Rea,
corde la difesa guidata
dall’ex D’Arienzo e sul
terzo Noviello sbuca alle
spalle di tutti e finalizza in
L’Ischia stupisce MARCATORI: al 6' pt Padula
ISCHIA: Carotenuto, Impa-
gliazzo, Accurso, Di Meglio,
Monti V., Sogliuzzo, Trofa,
battere la diretta avversa-
ria per la corsa alla sal-
vezza Francavilla e con-
quista i tre punti che con-
Padula che dopo soli sei
minuti di gioco indovina
una punizione potente e
rasoterra che inganna Pal-
ripresa si apre sulla stessa
falsa riga, con il Franca-
villa all’arrembaggio.
Gallù, ancora Malagnino

Piegato 1-0
Padula, Casciaro, Quinto,
Auricchio, D’Imporzano rete l’invitante traversone Schettino. A disp. Calò, De sentono alla compagine mieri e si insacca per l’1- e infine Radicchio si
e Iervolino nel Pomiglia- di Teta. La non polemica Stefano, Zuccolilli, Pezzullo, isolana di continuare a 0. Il risultato, nonostante mangiano delle buone
no. Mandragora rispolvera esultanza del difensore Buono, Piro, Nion Baceda. All. sperare nell’uscita dalla numerosi eventi nel corso chance per pareggiare.
Vitale al fianco del rien- corallino la dice tutta sulla Monti G. zona playout. Nel corso dei novanta minuti, non Così, nei capovolgimenti
FRANCAVILLA F.: Palmieri,
trante Longobardi con tensione vissuta in casa dell’ultima giornata, la cambierà. Alla mezzora di fronte, l’Ischia trova

in dieci uomini
Schiavone, Dambra, Gallù,
Teta in cabina di regia. Turris nell’ultima settima- Anglani (27' pt Guarini, 12' st 34esima, sarà testa a testa in particolare gli ospiti spazio per rendersi peri-
Grillo-Noviello la coppia na. Neanche l’espulsione Radicchio), Kouyo, Malagnino, con il Bitonto per evitare perdono Anglani per coloso: Di Meglio coglie
Paglialunga, Maraschio, Fer- gli spareggi retrocessio- infortunio, ma dall’altra la traversa al 32’. Altre
centrale in difesa. La par- di Leccese nel finale giova rari (40' st Novielli), Schirinzi.
tenza dei corallini è buona al Pomigliano che vede A disp. Di Punzio, Del Zotti, ne. Condannato invece il parte l’Ischia resta in occasioni di rilievo non ci

il Francavilla
al 12’ Vitale supera con allontanarsi i play-off, per D'Amario, Russo. All. Ruisi. Francavilla che domenica dieci per la doppia saranno. Il sipario chiude
un sombrero D’Arienzo la Turris invece la salvez- ARBITRO: Partuini di Latina. dovrà assolutamente vin- ammonizione del leader sull’espulsione ai danni
NOTE: espulsi al 31' pt Monti
ma il suo sinistro è debole. za è praticamente a un (I)e al 45' st Paglialunga (F).
cere per scongiurare la difensivo Monti. A que- di Paglialunga al novan-
L’inerzia della gara cam- passo. Ammonito Quinto (I). retrocessione diretta in sto punto non può che tesimo, anche lui per dop-
Eccellenza come penulti- essere il Francavilla a pia ammonizione.

I SALERNITANI VINCONO 2-0 IL DERBY IN CASA ABATESE FINISCE IN PARITA’ Turno di riposo per i partenopei

Sapri senza freni S. Antonio e Sibilla si dividono la posta Pianura al lavoro


Viribus al tappeto Apre Temponi, pari di Castiglione dopo 7’ Manzo è in forma
Passo indietro della formazione vesuviana Nonostante l’emergenza, i ragazzi di Carannante hanno sfiorato il clamoroso successo: Il fantasista segna tre gol in amichevole:
Si complica il cammino verso la salvezza nei secondi finali il bacolese Compierchio ha colpito la parte interna della traversa domenica il derby con il Sant’Antonio Abate
SAPRI 2 riaccende le speranze S. ANTONIO 1 ni porta avanti il Sant’An- Al 13’ ancora il talentuoso s’invola verso la porta NAPOLI - Sul sintetico
playoff. Questi i verdetti tonio in piena corsa play Compierchio che si fa avversaria, supera l’estre- del Simpatia ieri mattina
VIRIBUS U. 0 emersi dal derby campa- SIBILLA 1 off, la Sibilla, che dovrà notare con un pallonetto mo Afeltra e in piena area il Pianura, dato il riposo
no del Comunale Italia cercare di salvare la D e il che viene neutralizzato da di rigore viene atterrato da imposto dal calendario,
MARCATORI: al 17' pt che ha visto prevalere S. ANTONIO: Afeltra, Della titolo sportivo a Bacoli Afeltra in due tempi. A un difensore avversario. ha disputato una gara
Nigro e al 24' st Santa- con un netto 2-0 la com- Corte, De Sio (29’ st (restano insistenti le voci proposito di portieri, sul L’arbitro assegna il calcio amichevole con la Virtus
niello pagine allenata da mister Conte), Temponi, Manzo che vogliono il titolo spor- versante sibillino il paler- di rigore, alla battuta si
SAPRI: Parisi, Monforte, (18’ st Maffucci), Itri, Russo,
Volla terminata con il
Rogazzo, meglio messa tivo in direzione Torre mitano e di proprietà del presenta lo stesso Mari- punteggio di 10-2.
Giudice, Nigro, Astarita, Della Femina, Siano, Tede-
Di Sole, Ruffolo, Cianni, in campo e maggiormen- sco (18’ st Vituperio), Soli- Annunziata), impatta con Palermo conquista gli niello che però si fa parare Bene la formazione par-
Impallari (16' st Russo), te dotata dal punto di mene. All. Di Nola Castiglione. La Sibilla applausi degli ultras Baco- in angolo la conclusione da tenopea nella prima fra-
Ancione (25' st Salese), vista tecnico-tattico. I BACOLI SIBILLA FLE- Bacoli intanto ha “rischia- li, giunti al servizio della Afeltra. Sugli sviluppi del zione di una gara condi-
Santaniello (40' st Mari- sommesi invece sembra- GREA: Polizzi, Andreozzi to” di vincere, nonostante squadra del cuore, al 22’ corner arriva gol del pareg- zionata da un caldo torri-
no). All.: Antonio Rogazzo no andare verso un finale (11’ st Punziano), Zinno, l’emergenza. Il “gladiato- deviando in angolo una gio con la palla che arriva
VIRIBUS UNITIS: Formi- Risi, Esposito, Poziello, do. La parte del leone è
sano, Meccariello, Baro-
di stagione sulla falsa Qualano (36’ st Majella),
re” Rainone è out per conclusione di Tedesco. a Castiglione la cui conclu- stata interpretata da un
ne, Porcaro, Cagnale riga delle ultime partite, Dinolfo, Mariniello (21’ st squalifica, così mister Un giro di lancette e i npa- sione non lascia scampo ad pimpante Manzo (nella
(Ingenito 85'), Piccolo, cioè con momenti anoni- Laudiero), Compierchio, Carannante getta nella droni di casa passano in Afeltra.
mi intervallati da ottime mischia il cursore della vantaggio: azione dell’ex Allo scadere Compierchio foto), autore di una tri-
Sansone, Chiaramonte Castiglione. All. Carannante
(Carbonaro 93'), Laureto, ARBITRO: Tesi di Pistoia pletta mentre le altre prossima quando al Sim-
prestazioni. Solfatara Achille di turno Solimene che dà ai propri tifosi l’illusio-
De Palma, Giugliano. A Di queste ultime ce ne RETI: 23’ pt Temponi, 31’ Andreozzi. Il più attivo in dalla sinistra serve un per- ne del gol ma la sua vio- marcature sono state patia alle ore 15 scendera
disp: (De Luca, Grandelli,
vogliono necessariamen- pt Castiglione
casa Sibilla tuttavia è il fetto assist per Temponi lentissima conclusione dal messe a segno da Alte- imn campo il Sant’Anto-
Capasso, Aliano, Grana- NOTE: al 30’ pt Mariniello si rio, che ha messo a segno nio abate di mister Di
to). All.:Cimmino te di più, altrimenti sarà fa parare un calcio di rigore ’90, scuola Foggia, Anto- che spedisce la palla diret- limite va a sbattere contro
ARBITRO: Morreale di a dir poco complicato da Afeltra. Ammoniti: Afel- nio Compierchio, con i tamente in rete. La Sibilla la parte interna della tra- una doppietta, Mattera, Nola. Un derby delicato
Roma 1 uscire dalla zona playout tra, Itri, Castiglione. suoi guizzi in contropiede. non si disunisce e dopo versa senza che la palla Ventre, Del Sorbo, e importante per i napo-
che ora dista sette lun- Il al 10’ il fantasista nativo pochi minuti usufruisce di oltrepassi la linea di porta. Russo e De Luca. letani, dopo il pareggio
SAPRI (r.s.) - La Viri- ghezze. Il doppio vantag- S. ANTONIO (a.r.) - di Candela pesca in modo una ghiotta occasione per La ripresa è tutta di marca Il Pianura riprenderà gli casalingo di ieri del Nea-
bus perde terreno nella gio degli spigolatori Sant’Antonio-Sibilla, pari illuminante Mariniello, il pareggiare: al 30’, infatti, bacolese ma non basta a allenamenti martedi polis, che non è andato
corsa alla salvezza tran- porta le firme di Nigro e e patta. Le reti nella prima cui colpo di testa sul Compierchio serve in Carannante per fare il blitz pomeriggio per preparare oltre il pareggio contro il
quilla, mentre il Sapri Santaniello. frazione di gioco. Tempo- secondo palo finisce alto. profondità Mariniello che a Sant’Antonio. la sfida di domenica Fasano.
28 Lunedì 12 Aprile 2010 Calcio minore CRONACHE di NAPOLI

Eccellenza 28 giornata a ‘Congelato’ il distacco dall’Arzanese:


domenica può arrivare la promozione

NOLA FORMATO TRASFERTA Troise espugna il “Solaro”


Ercolanese nello sconforto
ADESSO LA D E’ AD UN PASSO ERCOLANESE 2 ERCOLANO - Ora lo vantaggio gli ospiti, van-
stadio comunale Raffaele taggio avvalorato dal gol
ARZANESE 5 Solaro di Ercolano è del 3 a 1 di Testone al
diventato 'terra' di con- 40'.
ERCOLANESE: Sannino 5,5, quista di tutte le avversa- Nella ripresa Romano,
Vitello 4 (1'st Aiello 6), Chiet-
ti 5,5, Loasses 7, Nutolo 5,5, rie della squadra degli all'11, riapre le speranze
Sannazzaro 5,5, Gambino 5,5 Scavi e del Vesuvio. Un di pareggio di locali. E'
(11'st Carrano sv), Sansone
M. DI PROCIDA 0 5, Baffone 5,5, Velotti 5,5, momento assai critico stata una speranza sottile
Romano 7,5. All. Piero Ulivi che non accenna ad arre- in quanto Grezio e San-
5,5.
ATL. NOLA 1 ARZANESE: De Martino 5,5, starsi, neppure nel domenico, con i loro gol,
Gagliardi 5,5, Coppola Salva- momento in cui tutti si hanno portato in 'paradi-
tore 6, Gelotto 6,5 (28'st
MONTE DI PROCIDA: Aruta 6), Fiorillo 5,5, Dioria- sarebbero dovuto sentire so' l'Arzanese. Il dopo
Merolla 6.5, Silvestro no 6, Candidone 6 (21'st nella condizione di dare partita chiarisce molte
Castellano sv), Polverino 7,
6.5, Filagrossi 6.5, Grezio 7, Testone 6,5 (37'st l'anima in campo. Così cose. Una lezione, quella
Costagiola 6, Di Vicino Coppola Fabio sv), Sando- non è stato. L'Ercolanese subita dall'ex capolista
5.5, Ciotola 6, Fenderico menico 6,5. All. Francesco
Troie 6,5. gioca a tratti, riesce Arzanese, che dovrà
5(40' st De Gennaro ARBITRO: Antinori di Roma anche a mettere in diffi- chiarire ai granata di
s.v.), Sansò 6.5, Vattuc- 5.
ci 6, Di Matteo 6, Arenel- Merolla Vattucci RETI: 27'1t e 32'1t Candido- coltà la più qualificata Piero Ulivi, molte inesat-
Mister Tudisco Guardabascio
la 5. All: Ambrosino 5. ne, 29'1t autorete di Fiorillo, avversaria, poi, strana- tezze tattico-tecniche e di
40'1t Testone, 11'st Romano,
ATLETICO NOLA: Vene- 19'st Grezio, 32'st Sandome- mente, si smarrisce, rendimento in campo dei
ziano 7, Sparano 6, Di
MONTE DI PROCIDA 4' vanno vicino al van- vina il jolly e piazza la davanti a Merolla si fa nico. come sempre ha fatto in suoi uomini, assai
Petrillo 6.5, Manzo 7, - Il Nola vince per 1-0 taggio con Carotenuto palla nell'angolino basso ipnotizzare dal portiere NOTE: Espulso per proteste questo strano campiona- approssimativi e scaden-
al 44'1t Piero Ulivi. Ammoni-
Tessitore 7, Imparato 7, contro il Monte di Pro- che salta due avversari, alla destra di Merolla. avversario. Al triplice ti: Fiorillo, Nutolo, Vitello, to, fino a rotolare sotto ti, che potrebbero portare
Tucci 6.5(15' st Colurcio cida e può considerarsi ma, tutto solo davanti la Nella seconda frazione fischio finale scoppia la Chietti, Sannazzaro, Sanso- una valanga di ingiustifi- questa Ercolanese, nella
ne
6.5), Della Marca 6.5, ormai già promossa in porta avversaria si fa di gioco calano i ritmi a gioia dei tifosi bianco- cati gol dell'Arzanese partita chiave dei play
Guardabascio 7(45' st serie D. ribattere il tiro da causa del notevole neri che non aspettano che, ora, guarda al futuro out, nel purgatorio della
De Luca s.v.), Carotenu- I ragazzi di mister Merolla. Nel successivo caldo. Il Monte di Pro- altro che festeggiare la con maggiore ottimismo. Promozione regionale.
to 6.5, Agata 7(40' st
Pastore s.v.). All:Tudi-
Tudisco, infatti, vincen- calcio d'angolo Impara- cida cerca il pareggio promozione in serie D , Non fallisce la botta l'Ar- Nel giorno in cui la squa-
sco 7. do oggi, mantengono i to arriva tardi sulla palla con una serie di tiri da nella partita in casa con- zanese con Candidone al dra granata avrebbe
ARBITRO: Magrini di quattro punti di vantag- fallendo così un'altra fuori area. Su uno di tro il Gladiator. L’ap- 27', il quale riesce a dare dovuto dare una risposta
Città di Castello 6 gio sull'Arzanese e a palla gol. Il Nola mette questi Veneziano è puntamento è quindi la polvere a Nutolo, in campo , sia pure con-
RETI: 31' Guardaba- due giornate dalla fine sotto gli avversari e bravo nell'intervanto rinviato alla prossima apparso giù di tono. E' di tro una Arzanese in tono
scio(AN). preparano la festa per passa in vantaggio al respingendo la palla sul settimana quando, Fiorillo, una strana auto- calante, dopo la disfatta
NOTE: Ammoniti:Costa- Domenica prossima 31': grande palla di palo. Nei minuti finali i facendo gli scongiuri rete, il punto dell'1 a 1. con la Boschese, non c'è
gliola, Di Vicino, Vattuc- nella gara contro il Gla- Manzo per Guardaba- bruniani sfiorano il rad- del caso, i bruniani Ma al 32' è ancora Can- stata alcuna reazione ma
ci, Sparano, Agata, didone a riportare in ancora tante amarezze.
Colurcio
diator. Partenza sprint scio che, scattato sul doppio con Guardaba- potranno coronare il Francesco Troise
dei bianconeri che già al filo del fuorigioco indo- scio che tutto solo loro sogno.

FRENNA, FERRARO, LICCARDO E ZACCARO ‘STRAPAZZANO’ I CASERTANI GARA POVERA DI EMOZIONI: IL CAMPANIA COSTRUISCE, LO STASIA SI DIFENDE

POKER DELL’INTERNAPOLI AL PARETE AL ‘DE CICCO’ FINISCE A RETI BIANCHE


MAZZONE METTE IL TURBO NELLA RIPRESA CAMPANA NON TROVA L’ACUTO GIUSTO
INTERNAPOLI 4 NAPOLI - Vittoria in tura con la maglia bian- STASIA 0 SANT’ANASTASIA - non sfruttata. Un giro di sorprende Marino, la
goleada e tre punti per coceleste. Alla mezzora, Il Campania non sfonda lancette prima del riposo palla sta per insaccarsi,
PARETE 0 l´Internapoli che lascia al il tris con firma di Lic- CTL CAMPANIA 0 il muro eretto dallo Sta- ci prova ancora Cerullo: ma Pellini libera salvan-
Parete lo spettro dei cardi: splendido il corner sia Soccer: alla fine è 0- Ciccarelli è di nuovo do la porta. La partita
INTERNAPOLI: Vaccaro playout. Eppure la squa- battuto da Biancolino, STASIA SOCCER: Cic- 0. Il match non è spetta- attento. Al 10' della potrebbe sbloccarsi solo
7, Biancolino 7, Cristilli carelli 7, Esposito 6,
7, De Michele 7, Imbria- dra di casa ha faticato un ottima la girata di testa Caliendo 6, Musella 6, colare di certo, gli ospiti ripresa Campana decide su palla da fermo o con
co 7, Izzo 7, Frenna 7.5, po´ prima di trovare il del bomber collinare. Aliperta 6,5, Buerio 6, giocano costantemente che è il momento di pro- un episodio casuale: e al
De Luca 7 (35´ Cozzoli- vantaggio. Gli ospiti ci Pochi minuti dopo è Vac- Chiricolo 6,5, Madonna nella metà campo avver- vare l'attaccante di 35', infatti, lo Stasia si
no 6), Liccardi 7.5, Fer- 5,5 (13' st Parlati 6),
raro 7.5 (65´ Zaccaro
provano dopo pochi caro protagonista: Izzo Marrazzo 5,5 (26' st Di saria, ma si sente la ruolo: entra Infante per avvicina al vantaggio
7.5), Esposito 7 (46´ De secondi, ma la conclusio- stende Formato in area, Costanzo 5), Aprea 5,5, mancanza di una punta Bifaro. Il centravanti si dopo un corner che rim-
Rosa 7). All Mazzone 7 ne di Diana viene blocca- il quale però si fa respin- Orefice 5,5 (Nucci 5,5). di ruolo. Al 21' punizio- mette in luce prima con balza male per il terreno
PARETE: Fiorenzano 5, Frenna protagonista All. Astarita 6
ta in due tempi. Dopo gere il rigore dal giovane CTL CAMPANIA: Mari- ne di Chiricolo che un diagonale deviato da sconnesso e finisce
Griffo 5, Del Giudice 5, qualche brivido, i collina- vedono negare la gioia portiere di casa, abile scheggia il palo esterno, un difensore in angolo, all'incrocio dei pali. I
Gadaleta 5, Scotti 5 (68´ no sv, Pellini 7, D'Alte-
Guitto 5), Rizzuto 5, Sta- ri vengono fuori e parto- del gol ancora dall´ottimo anche a ribattere la con- rio 6, Landieri 6,5 (33' con Marino già pronto poi con un colpo di testa 'guerrieri' si riversano in
bile 5, Diana 5 (32´ Ian- no all´attacco. L´arbitro portiere del Parete. Nella clusione ravvicinata di st Lopresti sv), Barba- per la respinta. Al 38' da azione di calcio d'an- massa in avanti, i vesu-
notti 5), Macari 5, Can- to 5,5, Adaldo 6,5, De
concede un rigore per un ripresa inizia il monologo Iannotti. E da lì a poco, Luca S. 6 (42' st Cop- fiammata Campania con golo: palla debole con- viani si difendono tiran-
giano 5, Turco 5 (47´ fallo di mani di Stabile, dell´Internapoli, che arriva anche la quarta peta sv), Di Palma 6, un gioco di prestigio trollata dal portiere, che do fuori le unghie. L'ul-
Formato 5). All Cottuno Cerullo 6,5, Olivieri 6,5,
5 ma De Michele si fa impiega dodici minuti per marcatura: è Zaccaro a sull'out sinistro di Oli- al 28' respinge in tuffo timo sussulto è di capi-
Bifaro 6 (10' st Infante
ARBITRO: Celentano di ipnotizzare dall´ottimo trovare il raddoppio: sfruttare l´assist di Fren- 6). All. Campana 6,5 vieri che 'illumina' la botta di Cerullo, ben tan Di Palma, la palla
Torre Annunziata 6 Fiorenzano. Sul successi- cross di Cristilli, Ferra- na e colpire con un preci- ARBITRO: Abategio- Cerullo il quale dal servito da Olivieri. però termina a lato. I
RETI: 29´ Frenna, 57´ vo corner però, arriva il ro colpisce di testa, Fio- so diagonale che fissa il vanni di Frattamaggio- dischetto colpisce male: Altra buona occasione play off, ora, assomi-
Ferraro, 76´ Liccardi, re 5,5
85´ Zaccaro vantaggio grazie alla renzano respinge ma punteggio finale e per- NOTE: terreno in pes- ne scaturisce un tiro per gli ospiti. Alla mez- gliano a un 'rompicapo'
NOTE: ammoniti De zampata vincente di l´attaccante può battere mette all´Internapoli di sime condizioni; fiacco parato agevol- zora il Campania sfiora di calcoli, che si decide-
Michele, Frenna, Ferra- Frenna. Prima del ripo- facilmente a rete e festeg- continuare l´inseguimen- ammoniti Cerullo, mente da Ciccarelli. l'harakiri: retropassaggio ranno solo all'ultima
ro, Griffo, Rizzuto so, Ferraro e Liccardi si giare la sua prima marca- to alla seconda posizione. Musella e Aliperta Un'ottima opportunità 'killer' di Barbato che giornata.

I FLEGREI SPIEGANO LA FORMAZIONE DI MATARESE CON UNA RETE PER TEMPO IL BOMBER TROVA IL GUIZZO DECISIVO LA SCANDONE S’IMPONE CON UN SECCO 2-0

BRANCACCIO NON PERDONA, LIBERTAS KO PALMA FA IL FENOMENO STRIANO AFFATICATO


QUARTO IN GRAN SPOLVERO SULLO STABIA BOSCHESE BATTUTA GIOVINO NE APPROFITTA
QUARTO 2 QUARTO - Inattesa e dinaria amministrazione no un break positivo e GIUGLIANO 1 GIUGLIANO (Flaviano F. SCANDONE 2 NUSCO - Pesante scon-
meritata vitoria interna ed al controllo del match. sfioravano a più riprese il Collaro) - Sconfitta di fitta esterna dello Stria-
LIB. STABIA 0 del Quarto contro la Nonostante tutto, Mata- pareggio. Prima ci prova- R. BOSCHESE 0 misura per la Real STRIANO 0 no. Contro la Felice
temuta Libertas Stabia. rese non apportava alcun va Avolio, il quale, su Boschese, nella trasferta Scandone la compagine
QUARTO: Navarra 6, Squadra flegrea più pim- cambio allo schieramento corner di Bovino, svetta- GIUGLIANO: Palumbo 7, di Giugliano, che si mette FELICE SCANDONE: di Celentano ha rime-
Cotena 6, La Gatta 6.5, Sarnataro 6, Avolio A. 6, Vigliotti 6, Carabella 6,
Orefice 6 (89 De Rosa pante e, forse, convinta di partenza e si ripresen- va di testa e colpiva la Chiaiese 5 (58'Catapano ad un passo dalla mate- Cavaliere 6, Saggese 6, diato una pesante scon-
sv), Sacco 6, Carlino del fatto di poter battere tava in campo per la traversa. Poi Lauro, con 6), Cocciardo 6, Pirozzi matica retrocessione, Bosco A. 6 (45’ st fitta, maturata nella
6.5, Brancaccio 6, Urso- senza troppe difficoltà la ripresa con l’undici di un tiro al volo da fuori, 6, Di Gioacchino 6,5, senza passare nemmeno
manno 6 (79 Soria 6) Bosco E. 6), Rafaniello ripresa. Al 58’, la Scan-
Palmieri 6.5, Panella 6.5 Libertas Stabia di questi partenza. L’avvio di fra- sfiorava nuovamente il Avolio D. 6, Spanò 6,5, per i playout. Dopo la 6, Calamaio 6,5, Irace 6, done passa in vantag-
(90 Citterio sv), Somi- tempi. Gli uomini di zione sembrava incorag- montante alto della porta Palma 7 (93'Finizio sv), vittoria ottenuta ai danni De Stefano 7 (42’ st Di
gliato 6.5. All. Giuseppe Falco 6,5. All. Amoro- Santo 6), Pescatore 6, gio: Pescatore imbocca
Acampora 7 Acampora andavano a giante, con una punizione flegrea. Il Quarto accusa- setti 6,5. dell'Ercolano, nell'ultimo nel corridoio De Stefa-
De Feo 6. All.: Giovino
LIBERTAS STABIA: segno dopo soli cinque di Bovino che veniva va il ritorno degli stabiesi REAL BOSCHESE: Inge- turno di campionato, si 7 no che con un pregevole
Graziano 5.5, Loreto 5.5 minuti, quando Brancac- parata dal portiere del e non riusciva a rendersi nito 6, Avino 5,5 era riaccesa la speranza
(73 Agnello 6), Esposito STRIANO: Avino 6, De pallonetto di esterno
cio veniva lasciato tutto Quarto, Navarra. Ma, pericoloso come in avvio (80'Granato sv), Aprea 6 per la compagine vesu- Cicco 6, Zanfardino 6,
6, Scarica 5.5, Paragallo (67'Fiasco 5,5), D'Aniel- beffa Avino. Lo Striano
5, Avorio 5, Di Ruocco solo dalla retroguardia subito dopo, era la squa- di gara, ma la Libertas, lo 5, Manzi 6, Cirillo G.
viana e la gara del "De Zinocchi 6, Forghieri 6,
accusa il colpo e cede
F. 6, Labaro 5.5, Califa- della Libertas sulla dra flegrea a tornare a nonostante i tentativi, Cristofaro" rappresenta- Villacaro 6, Capistrano
no 5 (69 Balzano 5.5), 6, Cirillo P. 6 (67'D'Auria 6, Squitieri 6 (40’ pt campo agli avversari
Bovino 5.5 (80 Scarano destra, si preparava al tiro fare la partita, pur senza indugiava troppo e non 6), Piemonte 5,5, Qua- va un crocevia importan-
6), Lauro 5.5. All. e batteva Graziano sul creare alcuna occasione riusciva a raggiungere il gliariello 6, Langella 7, te, per continuare a spera- Koffi 6), Caracciolo 6 che mettono a segno il
Pasquale Matarese 5. Severino 5,5. All. Amato (30’ st Tartaglia 6), Alto- colpo del KO. Al 79’,
primo palo. A quel punto veramente pericolosa. La pari. Sul finire della gara re. Purtroppo, però, mare 6, Puca 6. All.:
ARBITRO: Corrado di 5,5. infatti, giunge il rad-
Battipaglia 6 ci si attendeva una rea- Libertas tornava a farsi era Labaro a provare a ARBITRO: Amoroso di
nonostante un buon Celentano 6
RETI: 5’ e 93’ Brancac- zione da parte della squa- vedere, ancora sugli svi- raddrizzare le sorti del primo tempo, gli uomini ARBITRO: Valiante di doppio ad opera di
Paola 5,5.
cio dra stabiese, che però non luppi di un calcio piazza- match, ma la sua conclu- RETE: 58 'Palma. di Amato si sono dovuti Nocera Inferiore 6,5 Calamio che non sba-
NOTE: ammoniti Orefi- RETI: 58’ De Stefano, glia solo davanti al por-
ce, Panella, De Rosa, Di si verificava. Il Quarto, to, con Avolio, ma sione non ha dato i risul- NOTE: Spettatori 100 arrendere al gol dell’abile
Ruocco F.sco, Labaro, dal canto suo, non spin- Navarra faceva ancora tati sperati. La gara si è circa. Ammonito Avolio Palma realizzato allo 79’ Calamio tiere. Musi lunghi della
Paragallo, Scarica e A. Angoli 1 a 8. Recupe- NOTE: Espulso De dirigenza partenopea a
Lauro
geva il piede sull’accele- buona guardia. A questo conclusa sul risultato ro: 1'pt, 5'st.
scoccare del 58’: la gara Cicco al 46’ st
ratore, limitandosi all’or- punto gli stabiesi aveva- finale di 2-0. si è conclusa sull’1-0. fine gara.
CRONACHE di NAPOLI
Calcio minore Lunedì 12 Aprile 2010
29

Promozione 28 giornata a Fabiano allontana la zona play out


Mottola deve alzare bandiera bianca

CIANO ILLUDE L’ANACAPRI ATLETICO SAVOIA FLOP


IL POMPEI VEDE LA ‘LUCE’ IL S. VALENTINO RECUPERA VITTER SCONFITTO IN CASA
ANACAPRI 1 ATL. SAVOIA 0 all’Atletico sfruttando di

CONTRO IL SAN GIORGIO


tanto in tanto le ripartenze
SAN VALENTINO 1 ATL. NOCERA 2 di Homba e Palumbo,
quest’ultimo il miglior in
ANACAPRI: Esposito ATLETICO SAVOIA: Russo
Mau. 6, Esposito Mar. 5.5, 5, Celoro 5.5 (al 12st Gior- campo dei suoi. Al vente-
Vollaro 6, De Rosa 6, dano 6), Longobardi 5.5 (al simo il vantaggio degli
Santaniello 6, Chiocca 6, 35 st Pastore 6), Paduano ospiti. Punizione sull’out
SAN GIORGIO A premono con maggiore trasto con Alberto in Bratto 5.5 (48’ Veneruso 6, Dolmenti 6, Pugliese 5.5,
SAN GIORGIO 0 6), Mellino 5.5, Marciano Palumbo 5 (al 37’st Di Vaio destro battuta da Angrisani
CREMANO (Giacomo intensità e al 25’ centra- area, arriva Cirillo e 6, Palumbo 6, Ciano 6.5. 6), Manfregola 6, Mascolo che trova perfettamente
POMPEI 2 Nino di Sarno) - Il Città no il palo con una puni- mette in fondo alla rete. All. Di Martino 6 5.5, Homba 6, Amoruso 6.
A disp: Schember, Pati,
l’inserimento di Coppola
di Pompei espugna il zione di Guadagno dal Nella ripresa al 3 minuto SAN VALENTINO: Batta- in area, il numero cinque
SAN GIORGIO: De Falco 6,5, glia 6, Migliaccio 6 (75’ Andolfi. All. Vitter 6
Curcio 5,5, Alberto 5 (9’st Paudice e incamera tre limite. Due minuti dopo, il Pompei prova a mette- Matrone Ant. 6), Palumbo ATLETICO NOCERA: Coc- rossonero stacca indistur-
Santoro 5), Caccia 5,5, punti importanti per il San Giorgio divora re al sicuro il risultato, 6, Loggetta 6, Pascale 6, chiarella 7, Allocca 6, Di bato e di testa sigla l’uno a
Il dg Auricchio Napoli 6.5, Marigliano 6.5,
Romano 5,5, Mosca 5, Vitiello allontanarsi dalla zona una grossa occasione De Falco si eleva sul De Marchi 6, Malafronte Coppola 6.5, Arcuti 6, zero. Il Savoia non riesce
5, Cozzolino 5, Guerra 5, De Raff. 6 (46’ Fibbrone 6),
Simone 5, De Rosa 6 ( 40st play out; al San Giorgio con Vitiello che non rie- mucchio in area e prima Iannone 6, Matrone Fra.
Angrisani 6.5, Federico 6 ad organizzare una reazio-
Il San Valentino rischia (al 39’st Rapolo V. 6), Bel- ne e non si rende quasi mai
Sannino sv). All. G. Mottola 6 dal canto suo, dopo nove sce a deviare in rete un respinge a pugni uniti e 6.5, Malafronte Car. 6, core 6 (al 35’st Esposito
POMPEI: D’Amora 6, Montuo- risultati utili consecutivi, rimpallo su conclusione poi mette in angolo la Viscido 6 (65’ Paolino 6). di capitolare, ma si rial- 6.5), Di Bartolomeo 6 (al pericoloso dalle parti di
ro 6,5, Infante G. 6, Scudiero All. Costantino 6 za ed al quarantacin- 30’st Messina 6), Iapicco Cocchiarella, tranne
6, Scala 6, Sabbatino 6, Ser-
non riesce il tris di vitto- di Guerra. Al 36’ ci forte conclusione di ARBITRO: Santarpia di 6.5.A disp: Forte, Oliva,
villo 6,5, Infante A. 6,5, Cirillo rie di fila e deve accan- prova Servillo dalla Montuoro. Il San Gior- Sant’Antonio Abate 6 quesimo trova il pari Malaspina, Fiume. quando al 35’ Palumbo va
6,5 (48’st Matrice sv), Guada- tonare il sogno play off lunga distanza, De Falco gio prova a annullare lo RETI: 10’ Ciano, 45’ con Francesco Matro- ARBITRO: Granata di Frat- via sulla fascia sinistra ma
gno 6,5 (40’st Cardone sv), Matrone Francesco ne. Poi nella ripresa tamaggiore 6 la sua conclusione di
Russo 6 (28’st D’Ammora 6).
cullato per tutto il perio- para a terra in due tempi. svantaggio con Guerra NOTE: ammoniti Chioc- RETI: Coppola al 20’pt, Bel-
do pasquale dopo i due Due giri di orologio e su da fuori area, la palla ca, Santaniello, De Rosa azioni da ambo le parti, core al 20’st destro si spenge tra le brac-
All. Fabiao 6,5
ARBITRO: Gravino di Caser- punti accordati dal giu- una incursione di Caccia passa di poco a lato. Al e Viscido. Espulsi Espo- ma il risultato non cam- NOTE: ammoniti: Federi- cia dell’estremo difensore
sito Mar. e Mellino co(An), Palumbo (As) ospite. Primo tempo che
ta 6 dice sportivo che ha tra- sulla destra, De Simone 36’ il raddoppio del bia più e la partita si
RETI: 45’pt Cirillo, 36’st Cur-
sformato il pareggio in incorna con decisione Pompei. Romano com- chiude sull’1-1. Consi- finisce senza ulteriori sus-
cio autorete TORRE DEL GRECO - sulti. La seconda frazione
NOTE: ammoniti Romano, vittoria nella partita di ma la palla passa a lato mette fallo fuori area, CAPRI - Un punto a derando l’andamento
testa per Anacapri e San generale del match, il Atletico Nocera corsaro di gara inizia sembra la
Cozzolino, Scudiero, Scala, andata con il Portici di poco. Al 41’ cross di sulla punizione Montuo- sul campo del Savoia, i fotocopia dei primi qua-
Sabbatino. Terreno in buone
Soccer. Il San Giorgio Scudiero dalla trequarti, so sferra una bordata che Valentino, che non sono pareggio è senza dubbio
condizioni, spettatori 250 riuscite a superarsi nel un risultato giusto, che rossoneri infatti espugnano rantacinque minuti, con gli
circa parte deciso a fare suoi i De Falco anticipa Ciril- Curcio davanti alla lo stadio comunale di ospiti padroni del gioco e i
tre punti e già al 13’ con lo in presa alta. Un atti- porta devia in rete dalla match che le vedeva non accontentà nè scon-
opposte al ‘San Costan- tenta nessuna delle due Torre del Greco e lo fanno Bianconeri di Vitter inca-
Guerra fallisce la devia- mo prima del fischio del parte opposta a De con il rotondo risultato di paci di rendersi pericolosi.
zione di testa su punizio- riposo, il risultato si Falco. zo’ di Capri. compagini. Anacapri e
Partono subito bene i due a zero. La capolista Dopo cinque minuti è Di
ne di Cozzolino dalla sblocca inaspettatamente Il San Giorgio accusa il San Valentino, col pun- continua così la corsa Bartolomeo a sfiorare la
trequarti. Al 22’ in favore degli ospiti. De doppio colpo e nel finale padroni di casa, che ticino conquistato, pos- verso l’Eccellenza e con- rete del due a zero, Belco-
Servillo, imbeccato da Falco con una prodezza di partita De Falco evita dopo dieci minuti rie- sono portare avanti i serva i due punti di vantag- re dopo essere andato via
A. Infante sulla sinistra, intercetta, ma non trat- la capitolazione per la scono a sbloccare il rispettivi obiettivi, gio sull’inseguitore sulla fascia destra mette al
sfiora il palo alla destra tiene, la conclusione di terza volta. La gara ter- risultato con un gol di chiudendo in scioltezza Pimonte, anch’egli vitto- centro per il numero dieci
di De Falco. Gli ospiti Russo che vince un con- mina qui. Ciano. il campionato. rioso ieri nella sfida contro rossonero che però di
il San Vito Positano. Il destro conclude central-
primo tempo inizia con i mente e il tiro viene
Procida galattico, Vitulazio ko Sanità, poker al San Vitaliano Pari tra Angri e Portici Soccer padroni di casa che premo-
no sull’acceleratore e dopo
respinto da Russo. Al ven-
tesimo della ripresa il
La neopromossa non perdona Vittoria facile per Tarantino Sannino replicaDeaMarinis Iozzino: 1-1
Antonio,
trenta secondi Angrisani
ha già sul destro la palla
secondo gol degli ospiti.
Di Napoli recupera capar-
PROCIDA 6 SANITA’ 4 ANGRI 1 del vantaggio ma all’in- biamente un pallone sul-
cross al centro per la gresso in area di destro l’out sinistro, giovane clas-
VITULAZIO 0 S. VITALIANO 0 PORTICI SOC. 1 testa di Iozzino deviata conclude debolmente. Pas- se ’92 dalle indiscutibili
in angolo da Eliseo. Al sano cinque minuti ed è qualità, e lancia Belcore
ISOLA DI PROCIDA: SANITA’: Esposito P. ANGRI SOCCER: De 39' Giardiello recupera Belcore a sfiorare la rete, sul filo del fuorigioco. Il
Capece 7, Carabellese 7 6.5, Resito 6, Mottola 6, Marinis R. 6, De Marinis palla a centrocampo, lanciato da Marigliano sul numero nove rossonero
(55' Costagliola 6), Maturo 6, Penniello 6.5, A. 6, Manzo 6.5, Giardiel-
Autiero 7, Malgieri A. 7, Milano 6.5, Carnicelli 7, lo 6, Allegretti 6, Del serve Ricciardi che lan- filo del fuorigioco il nume- solo davanti a Russo non
Senese 7, Malgieri M. 7 Paladino 6.5, Barone 6 Sorbo 6.5, Novi 6.5, Ric- cia per Iozzino, stop di ro nove rossonero conclu- si fa ipnotizzare e di destro
(64' Righi 6), Russo 7, (80’ Serpe 7.5), Esposito ciardi 6, Iozzino 7, Pas- petto e tiro imparabile de di destro dal limite del- sigla il due a zero, la venti-
S. 7, Severino 6 (83’ sariello 6 (27’ st Cuomo l’area ma il pallone sfiora duesima perla stagionale
Del Gaudio 7, Bottone 6), Esposito 6. A disp. nel sette. Ad inizio ripre-
7.5 (71' Pedalino 6), Mauro 7). All. Tarantino il palo e si perde sul fondo. per il bomber dell’Atletico
7 Coppola. All. Battipaglia sa i locali potrebbero
Intartaglia 7, Liccardi 6 raddoppiare con Iozzino I padroni di casa sembrano che si consacra sempre più
8.5. All. Citarelli 8 SAN VITALIANO: Alloc-
ca 5, Massimo 5, Tuli- Il patron Imperatore
PORTICI: Eliseo 6, che salta il centrocampo, remissivi e lasciano il pal- capocannoniere del Girone
VITULAZIO: Rotta 5, Mister Citarelli Andreozzi 6, Sabatelli
Galeone 5, Graziano 5, miero 5, Varca 5, Sava- serve Novi sulla sinistra lino del gioco in mano B di Promozione.
6.5, Galli 6, Piccini 6.5,
Scialdone 5, Antropoli 5, rese 5, Cerciello 5, Bor- Lepre 6, Sentenza 6 (18’ che, ingannato da un
nel prossimo torneo. relli 5, Esposito 5, Ciril- prio Carnicelli si fa
Lagnese 5, Pezzullo 5 perdonare segnando l’1- st Migliaccio 6), Pani 6, rimbalzo del terreno,
Gara subito in salita per lo 5, Marotta 5, Ciniglio
(64' Vinciguerra 5),
Monti 5, Capobianco 5
(46' Decembrino 5),
gli ospiti, costretti a
subire il gol del vantag-
5. All. Castaldo 5
ARBITRO: Silico di Frat-
0 al volo.
Poi nella ripresa il rad-
Manna 6 (34’ st Manfello
6.5), Sannino 6, Vicchia-
riello 6 (46’ st Leone
manda a lato. Dopo 20'
triangolazione Iozzino- Avanzano Pimonte e Massa
Pari dell’Acerrana col Barano
tamaggiore 6 doppio di Esposito su s.v.). A disp. Metitevero, Esposito, che solo col
Gheremedin 5, Tuccillo gio dello spietato Autie- RETI: 38’ Carnicelli, 66’ Esposito. All. Piccini 6
5. All.: Gagliardi Gaeta- ro. Consapevole della Esposito S. (rig), 82’ rigore, un eurogol dal ARBITRO: Cerbone di
portiere se lo fa respin-
no 5 sua superiorità, il Proci- Serpe, 86’ Mauro (rig) limite dell’area di Frattamaggiore 6.5 gere di piede. La beffa
Reti: 19' Autiero, 43' e NOTE: ammoniti Paladi- Serpe ed infine un altro RETI: 38’ pt Iozzino (AS), per gli angresi arriva al PIMONTE 2 M. LUBRENSE 1
69’ Bottone, 46', 49' e 76' da ha iniziato, dopo l’1- 26’ st Sannino (P)
no, Varca. Giornata pri- rigore, realizzato da 26' con una palla persa a 1 0
Liccardi 0, a giocare con più maverile, terreno di NOTE: ammoniti Manzo, SAN VITO R. LETTERE
NOTE: rec.: pt 1' + st 5'. scioltezza, concedendosi Mauro, per il 4-0 fina- Giardiello, Passariello centrocampo da Manzo,
gioco in buone condi- PIMONTE: Coppola 6, Di MASSALUBRENSE: Fio-
Spett.: 500 circa il raddoppio con Botto- zioni le. Gara senza storia per (AS), Manfello (P) ripartenza in velocità Riso 6, Amodio Al. 6, rentino 6, Fiorito 6, Gar-
ne solo al 43’. gli ospiti, costretti ad punizione dal limite cal- Longobardi 6.5, Apuzzo giulo 6, Guitto 6, Bagnu-
N A P O L I - La Sanità assaporare l’amaro ANGRI - Un'Angri sfor- ciato da Sannino, tiro G. 6, Avitabile 6 (85’Bar- lo 6, Palmieri 6, Tufano
ISOLA DI PROCIDA - Nella ripresa la musica bera sv), Di Capua 6, 6, Vinaccia 6 (75’ Staiano
Continua il momento si è fatta più interessan- regola con un netto 4-0 gusto della disfatta. I tunata non riesce a con- forte e teso sul palo alla Scala 6.5, Costabile 6 6), Rotondale 6, Aiello
magico della neopro- te, grazie all’ingresso in la pratica San Vitaliano. partenopei non hanno quistare i tre punti, bef- destra del portiere. L'An- (46’ Cuomo 6), Savarese 6.5, Stile 6 (55’ De Gre-
mossa formazione proci- scena del vero protago- Match a senso unico fin avuto alcuna apparente fata su punizione a metà gri ci riprova, ma Espo- 6.5, Amodio V. 6.5. All.: gorio 6). All. Miniero 6.5
dalle prime battute, difficoltà a prendere il ripresa dopo un costante Iovine-Somma 6.5 RISTOR LETTERE:
dana. Anche contro il nista del match: Liccar- sito colpisce in pieno il SAN VITO POSITANO: D’Antuono 6, Del Sorbo
Vitulazio, l’Isola ha con- ospiti quasi assenti e controllo della gara ed predominio territoriale. palo al 40', poi Iozzino Palumbo 5.5, D’Alessio 6, Amendola 6, Ruocco
di. Il bomber si è, infatti, praticamente mai peri-
quistato agevolmente imporre la propria supe- All'11', sugli sviluppi di manda alto da pochi 5.5, Milano 6, Martone 6, Emanuele 5.5, Parlato
superato con una splen- colosi. Il vantaggio, riorità sin dalle prime Gargiulo R. 6, Gargiulo 5.5, Giugliano 5.5, Gior-
l’intera posta in palio, dida tripletta che, unita un corner, gol di testa di passi. Ed allo scadere, V. 6, Mauriello 6 (70’ De gio 6, Serchum 5.5, Ciril-
alternando belle giocate però, arriva soltanto al battute di gioco. Visi- Giardiello annullato dal- mischia in area ospite Luca 6), Moriello 5.5, lo 6 (75’ De Pascale 5.5),
alla seconda marcatura trentottesimo, anche a bilmente soddisfatto
ad azioni offensive di Bottone, ha letteral- l'arbitro per presunto con vari rimpalli, palla Esposito 6 (65’ Marino Ruocco Francesco 5.5
causa degli errori sotto mister Tarantino a fine fallo. Al 20' discesa sulla colpita da Cuomo che 6), Cesarano 5.5 (82’ (15’ Calendo 6), D’Amora
degne della categoria mente spento le speranze Maresca 6), Falanga 6. 5.5 (46’ Giordano 5.5).
porta di Carnicelli. Pro- gara. fascia di Passariello per esce a fil di palo.
superiore che affronterà avversarie. All.: Cuomo 5.5. All. Tascone 5.5
ARBITRO: Agnese di ARBITRO: De Falco di
Napoli 6 Napoli 6
RETI: 58’ Mauriello, 61’ RETE: 45’ Aiello
La Palmese cade in casa del Venticano Carullo fa la voce grossa sulla Sarnese Longobardi (rigore), 91’
Barbera
NOTE: ammoniti Bagnu-
lo, Stile, Fiorito, Ruocco

Decisivi i gol di Bolognese e Ambrosio Bella doppietta del bomber Fortunato


NOTE: ammoniti Apuz- Eman., Secum, Giordano
zo, Di Capua, Savarese, Terreno di gioco in
Cesarano e Moriello buone condizioni
AVELLINO - D o p o contro. La formazione R. MAZZINI
VENTICANO 2 2 sette mesi la Sarnese di casa, inoltre, sul pun-
PALMESE 0 SARNESE 1 perde la propria imbatti- teggio di uno a uno, col- AENARIA 0 ACERRANA 2
bilità. La formazione pisce anche un palo e
VENTICANO: Vetrone RIONE MAZZINI: Maz- del tecnico Renna, già reclama per un calcio di R. VOLTURNO 0 BARANO 2
6, De Nunzio 6.5, Car- zone 7, Pagano 6 (44’ certa del pass per la rigore non concesso dal
dillo 6, Giordano 6.5, st Iannaccone M. 6), AENARIA: D’Urso 6, ACERRANA: Loffredo
Scaringi 6.5, Lanza 6, Della Rocca C. 6.5, disputa del prossimo direttore di gara per Ambrosio M. 6, Del Deo 6, Memoria 6, Cuomo
Caggiano 6 (70’ D’Ago- Iannaccone V. 6 (5’ st campionato regionale di presunto fallo di mano A. 6, Manna V. 6 ( 1’ s.t. 6, Manti 6 (81' Scarpel-
stino 6), Bolognese 6 Pennetti 6), Della Eccellenza, perde per di Cerbone in area di Palomba G. 6), Arturo G. lini sv), Iorio 6, Conte
(92’ Gaito sv), Polvere 6 Rocca G. 6.5, Errico 6, 6, Volino G. 6 ( 15’ s.t. 6, Castiglia 6, Lafrago-
Diana 6, Corrado 6.5, due reti a una sul campo rigore. Dopo esser finita Boccia B. 6), Moggio L.
(60’ Ambrosio 6), Zar- la 6, Zagari 6 (60' Caru-
relli 6.5, Tirelli 6.5. All: Fortunato 6, Di Falco del Rione Mazzini. La in svantaggio la Sarnese 6, Autiero P. 6, De Mare so 6), Maiello6 (72'
Spica 6.5 6, Basso M. 6 (27’ st formazione di Renna ha provato a reagire con N. 6, Massaro L. 6, Nazzaro 6), Menna 6.
Emiliano Angieri Di Nuzzo 6). All. Carul- Buono G. 6 (10’ p.t. Iove-
PALMESE: Luongo 5.5, Biagio Seno lo 7 chiude il primo tempo Cimmino e Noto. Le All. Mennitto 6
Bifulco 6, Caccavale 5, in vantaggio per una due loro conclusioni ne 6) Di Maio V. 6 All. BARANO: Circiello 6,
SARNESE: Vitale 6, Salatiello 6
Nunziata P. 5 (65’ Luongo è pietrificato Pinci 6, Noto 6, De rete a zero grazie al gol dall’out sinistro finiva- Monti 6, Di Iorio 6, Di
Nappi U. 6), Angieri 5, VENTICANO - La Pal- REAL VOLTURNO: Meglio 6 (30' Di Santo
mese cade sul campo sull’1 a 0. Nella ripresa, Biase 6 (40’ st Cimmi- messo a segno da Adi- no di poco a lato. Poi ci
Addeo 5, Sorrentino 5 no 6), Cerbone 6, Castaldo 6, Di Sorbo 6), Di Scala 6, Fermo 6,
(56’ Vicinante 6), Cerul- del sorprendente Venti- il forcing partenopeo si Ayari 6, Adiletta 6, letta su calcio di puni- provava Adiletta: un Arm. 6, Casali 6, Aprile Patalano 6 (91' Caruso
lo 5, Canfora 5, Santa- cano. Con un gol per fa insistente, ma Bifulco Nevola 6, Rima 6, zione. Ma poco altro suo calcio di punizione 6, Di Sorbo Ant. 6, sv), Manna 6, Farina 6
niello 5, Nappi F. 5.5. Liguoro 6, Scippa 6. Cisterna 6, Altieri 6 ( 39’ (65' Oratore 6), Saurino
All: Seno 5 tempo la bella realtà si fa espellere al 55’ All. Renna 6 costruisce la compagine veniva respinto dall’e- s.t. Valentino 6), Volpi- 6, Ferrara 6.
ARBITRO: Garofalo di irpina supera la quotata lasciando i rossoneri di ARBITRO: Gigante di ospite. stremo difensore locale celli 6, Palumbo 6, RETI: 30' Menna, 75' e
Torre del Greco 6.5 Palmese e sogna in Seno in dieci. Nono- Napoli 6,5 Nella ripresa escono in calcio d’angolo. Ter- Offriedo 6 (34’ s.t. Roma- 96' Saurino, 81' Manti
RETI: 20’ Bolognese, grande. Gara ricca di stante l’inferiorità RETI: 40’ Adiletta (S), fuori i padroni di casa mina due a uno l’emo- no 6), Polise 6. All. Nata- (rig)
93’ Ambrosio 20’ st e 30’ st Fortuna- le 6 NOTE: ammoniti Di
NOTE: espulso 55’ emozioni. numerica la Palmese to (RM). che grazie ad una dop- zionante gara di cam- ARBITRO: Urraro di Nola
Locali in vantaggio al attacca, ma al 91’ in NOTE: giornata mite, pietta di Fortunato pionato. Grande soddi- Scala, Ferrara, Fermo,
Bifulco. Terreno di 6 Saurino, Lafragola,
gioco in condizioni non 20’. Magistrale calcio contropiede Ambrosio terreno di gioco in capovolgono a proprio sfazione, a fine gara, NOTE: Ammoniti: Mas-
buone condizioni Castiglia, Iorio.
ottimali piazzato da Bolognese. segna il raddoppio. favore le sorti dell’in- per mister Carullo. saro, Del Deo, Palumbo Espulso Lafragola
30 Lunedì 12 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

1 Categoria 24 giornata
a a I collinari regalano ‘sette meraviglie’ a La Peccerella
Nulla da fare per la spenta e sfortunata Virtus
SOLO UN PUNTO , SPANO ATTENDE MAZZARELLA AFFONDA IL RIONE TERRA E SI SALVA

NEAPOLIS SCATENATO PARI DEL SANT’AGNELLO OBIETTIVO RAGGIUNTO


LA FESTA E’ RIMANDATA PER IL CINICO SCAMPIA

SULLA BARRESE: 7-0


RINASCITA VICO 1 tattica ha avuto la meglio SCAMPIA 2 dallo Scampia al Rione
sulle giocate, con le Terra con il saluto
SANT’AGNELLO 1 squadre abbastanza bloc- RIONE TERRA 0 prima della gara del
cate sulla linea mediana. presidente Conte, e con
RINASCITA VICO: Car- SCAMPIA: Vitolo 7, Di
bone 6, Fernando 6, Con il passare dei minu- Guida 7, Cutareli 7, Mari- un vassoio di pasticcini
Nunziata, Rega 6,5, ti, però, il maggiore tasso gliano 7, Barbato 7, offerta al sodalizio di
Recupito 6 (73’ Sorrenti- tecnico del Sant’Agnello Nocera 7, De Martino Pozzuoli. A fine gara la
no 6), Zeppino 6, Schia- A.7, Duca 7 (25' st Finizio
vone 6, Ferraro 6 (77’ è venuto fuori ed al tren- 7), Pollio 7, De Martino R. compagine di casa
NAPOLI - Nello scon- avversari e taglia il C o l a n t u o n o facendo Ferrara S. sv), Rosella 6 tasettesimo la capolista è
NEAPOLIS 7 tro testa coda della ven- campo per l'accorrente tirare il fiato a De Luca (65’ Ferrara M. 7), cozzo-
7,5 (40' st Scognamiglio festeggia per una meri-
lino 6, Del Giuglio 6,5.
passata in vantaggio: sv), Ruggiero 7 (5' st tata salvezza. "Ho preso
V. BARRESE 0 tiquattresima giornata di De Luca che di prima e Bruno e la musica non All. Iovino 6 cross dalla destra, Esposito 7,5). Allenatore:
Mazzarella 8 la squadra a zero punti
campionato, il Neapolis intenzione serve Apicel- cambia, ma la grande SANT’AGNELLO: Ant. Cuomo si fa trovare RIONE TERRA: Compa- in classifica e ci davano
NEAPOLIS: Macrì 7, ritorna a fare la capoli- la che sigla l'uno a zero. soddisfazione è la rete Cuomo I 6, Carotenuto pronto per lo stacco di gnone 5, Mangiapia N.
6.5, Maresca 6.5, De Gre- per spacciati. Siamo
Milo 7, Montariello 8, sta,demolendo una Vir- Passano 4 minuti e i di Masi al 52', per la gorio 6.5, Giu. Cuomo testa e realizza così il 5,5, Migliorato 6, Casco-
riusciti nel nostro inten-
Masi 8, Accurso 7 (50' tus Barrese condannata locali raddoppiano con precisione, rete n° 95 ne 5,5, Rocco L. 6, Sag-
Falcone 7), Bruno 7
6.5, Incarnato 6.5, Izzo vantaggio azzurro. A giomo 5,5 (5' st Volpe to e siamo felicissimi",
spietatamente verso la De Luca, servito ancora per il centrocampista 6.5, Guarracino 6.5 (74’ quel punto il primo
(46' Colantuono 7), Del Genio 6.5), Ant. 5,5), De Fraia 6, Stasino ha detto a fine gara il
Perone 8, Galdieri 7, retrocessione. La Pecce- da Zavarese. Gli attac- grigioro, nei suoi 12 Cuomo II 6.5 (61’ Russo tempo va in archivio 5,5, Ginestra 5, Rocco V.
rella, dopo la sosta di canti grigioro giocano a anni di militanza con il 5,5 (10' st Romano 5,5), tecnico Umberto Maz-
Apicella 8, De Luca 6.5), Aiello 6.5, De Stefa- senza altri sussulti.
7(46' Ritondale 7), Pasqua, ripropone il memoria, infatti in Neapolis. no 6.5. All. Spano 7 Quartulli 6. Allenatore: zarella, inzuppato d'ac-
ARBITRO: Altieri di Nella ripresa la Rinascita Perna 5,5 qua poiché Barbato e
Zavarese 8. All. La consueto schieramento maniera speculare Il trainer grigioro, inse-
Peccerella/Signoriello Salerno 6 Vico scende in campo Arbitro: Amitrano di
company giustamente
7. 4-3-3 utilizzando il sem- rispetto al secondo gol, risce anche il neoacqui- RETI: 37’ Cuomo, 94’ per guastare i piani della Torre Annunziata 6,5
preverde Masi sulla arriva anche il terzo con sto Falcone arrivato in Ferrara M. Reti: 3' De Martino R.; 18' hanno condotto per fare
VIRTUS BARRESE: NOTE: ammoniti Schia- squadra ospite e così st Esposito festa il loro mister sotto
Figuccio 5, Scerreo 5, linea di centrocampo e la differenza che questa settimana scuola Cavese vone, Nunziata. Giornata comincia ad attaccare Note: espulso Ginestra.
Russo 5, Ruggiero 5 Apicella al centro del volta è De Luca a vesti- ed è proprio il corazzie- primaverile, terreno di Ammoniti Duca, Ruggie- la doccia. Al pronti via
(64' Paolini 5), Lupo 5,
con maggiore convinzio- lo Scampia attua una
tridente offensivo a far re i panni dell'assist man re al minuto 68 a sgan- gioco in buone condizio- ro, Pollio, Rocco Luigi e
Oliva 5, Autiero 5, ni ne. Il Sant’Agnello, però, Volpe pressione asfissiante
Lauricella 5 (72' Masi- coppia con Zavarese e per Zavarese che firma ciarsi dalle retrovie, sal- non concede nulla ed
no 5), Cocozza 5, De Luca. Sarà proprio il 3 a 0. La corsia sini- tare la linea dei centro- anzi si ripropone in che manda in tilt gli
Esposito 5, Assante 5. Apicella il protagonista stra è terra grigioro, campisti della Barrese e attacco, prendendo nuo- NAPOLI - Mazzarella ospiti del dottor Sergio
SANT’AGNELLO -
All. Cefalo 5. della gara con una tri- soprattutto con le incon- lanciare Apicella s u l Gara densa di emozioni vamente in mano il palli- batte Perna con un gol Di Bonito . Al terzo
ARBITRO: Manganiel- per tempo. Vittoria Cascone non spazza la
lo di Nola 7. pletta. Il match, sin dai tenibili incursioni di filo del fuorigioco che tra Rinascita Vico e no del gioco. A tempo
RETI: 11' Apicella, 18' primi secondi non ha Montariello che confe- tutto solo, s'invola verso Sant’Agnello. Peccato scaduto, però, arriva il meritata per lo Scampia sfera e Rosario De
De Luca, 35' Zavarese, nessuna storia, troppo ziona un vero e proprio la porta e sigla il 6-0. per quest’ultima che pari della Rinascita, con di patron Walter Martino trafigge Com-
41' Apicella, 58' Masi, differenti i valori in assist con il telecoman- Nel finale, c'è gratifica- avrebbe potuto, con una Cozzolino che batte un Conte, e magistralmen- p a g n o n e che non è
64' Apicella, 76' Gal- campo tant'è, che dopo do per Apicella per la zione anche per il cen- te guidato in panchina esente da colpe. La
dieri. vittoria, festeggiare la corner sul quale si fa tro-
NOTE: Ammoniti: pochi minuti, i grigoro quarta segnatura. trocampista Galdieri meritata vittoria del giro- vare pronto Ferrara, che da mister Mazzarella. seconda ed ultima mar-
Montariello(N), passano in vantaggio. Nella ripresa, La Pecce- che chiude il match sul ne. Invece tutto rimanda- mette la palla nel set per Da sottolineare la catura arriva nella ripre-
Russo(VB). Ubriacante azione di rella inserisce il giovane 7-0 con una pregevole to a domenica prossima. l’1-1 finale. E la festa è splendida accoglienza sa e porta la firma illu-
Espulso: Milo (N). Zavarese che si beve 3 under Ritondale e azione personale. che è stata riservata stre del jolly Esposito.
Nelle prime battute la rimandata.

IL BOMBER IRROMPE IN PIENO RECUPERO E SPEZZA LE GAMBE A MISTER CIPOLLETTA LA JUVE FA SUO IL MATCH CON ESPOSITO. TANTO DIVERTIMENTO NELL’ATTESO DERBY SCONFITTA DI MISURA PER LA POLISPORTIVA FRATTESE

VASSALLO AFFONDA IL MUGNANO LA VIRTUS CEDE AL POGGIOMARINO SANCHEZ NON MOLLA


GRANDE PROVA DEL CASAVATORE OTTAVIANO COSTRETTO ALLA RESA IL CASALNUOVO C’E’
MUGNANO 1 MUGNANO - Dopo un rigore per i granata che lo V. OTTAVIANO 2 FRATTESE 1 FRATTAMAGGIORE
ottimo pareggio conqui- stesso Aprea sigla. Il - Bella giornata di sole al
CASAVATORE 2 stato prima della sosta Casavatore, però, si rilas- POGGIOMARINO 4 CASALNUOVO 2 Damiano di Frattamag-
pasquale sul campo del sa ulteriormente e subi- giore con quasi 200 tifosi
MUGNANO: Daniele 6,5 Rione Terra il Casavatore sce nei minuti di recupe- VIRTUS OTTAVIANO: NUOVA POLISP. FRAT- ad assistere alla partita.
(27' pt. 12.Ronza 6), Buo- Esposito 6, Bello 6, TESE: Monteleone 5,
nanova 6, Pignatelli 6,5, di Luigi Sanchez ritorna ro il gol del pareggio di Bifulco R. 6 (75’ Cappo Lastra 5, Ianniello 5, Partono bene gli ospiti
Feniello sv. (6' pt. Cafas- alla vittoria. Al 26' Magliolo. Nel secondo sv), Albano 6,5, Perella Riccio 5, Marchese 5, che dettano i tempi sin
so 6), Passariello 5, Poli- Aprea si guadagna un tempo il Casavatore 6, Falco 7, Nunziata 6,5, Bruno 5, Murolo 5 (20'st dai primi minuti di gioco
zio 5, Russo 6, Magliolo Casabianca 6, Rea 6, Cirillo 5), Damiano 5
6,5 (9'st. 15. Silvestro 5), calcio di punizione dal cerca di fare più la partita Autieri 6, Bifulco C (85’ (35'pt Bencivenga 5), cercando di pssare subito
Imparato 6,5, D'Amore limite e lo stesso si inca- ma si scopre molto Albano sv). All. Esposi- Andro 5, Di Donato 5 in vantaggio ed infatti
5,5, Baudoin 5,5. All. Giu- rica di tirare ma il portie- lasciando il Mugnano to 6,5 (10'st Gambardella 5), dopo dieci minuti è Niola
seppe Cipolletta 6,5 JUVE POGGIOMARINO: Il dg Orefice La Juve Poggiomarino Odierno 5. All. Carlo
CASAVATORE: Maestoso re Daniele vola e con scendere verso la propria Ferrara 5, Annunziata 6 Sicuranza 5 con un gran destro quasi
6, Amendola 7, Manzo 6,5 l'aiuto della traversa area. Il Casavatore (dal 49’ Langella 6), OTTAVIANO - Vittoria del tempo la Virtus trova ATL.CASALNUOVO: da 20 metri a sorprendere
Cacace 6,5, Capobianco
(9'st. De Rosa 5), Esposi- salva e sulla respinta c'è comincia a svegliarsi Franzese 5, Velardo 5.5, esterna per la Juve Pog- anche il 2-1, sempre con 7, Graus 7,5, Allegra 7, il distratto Monteleone.
to S. 7, Giuliano 6, Espo- pronto Amendola ma verso la mezz'ora quando Parisi 5.5, Pazzi 6.5, Bal- Rocco 7, Capasso 7, Nella ripresa attimi di
sito C. 5,5, Aprea 7, Iovi- zano 6.5, Del Giudice 6, giomarino, che fa suo il Falco.
Pignatelli salva sulla Sanchez cambia Germa- Cante 7, Colucci 7 (25' tensione per uno sveni-
ne 6 (40'st. Mazzucchiello Beato 5.5, Anatriello 7 derby con la Virtus Otta- Nella ripresa, però, la st Stasio 6,5), Cesa 7
5), Germano 5,5 (25'st. linea. Dopo questa azio- no per Vassallo. Que- (dal 78’ Forma 6), Can- viano in una gara alta- Juve Poggiomarino trova (10' st Buonocore 6,5), mento di Cesa, ristabilita
Vassallo 7,5), Leucoio ne il buon Daniele si st'ultimo comincia a gianiello 6 (dal 66’ Niola 7,5, Giannone 6,5 la calma il Casalnuovo
5,5, Vitale 5. All. Luigi Ascolese 6). mente spettacolare. prima il pari con Pazzi e (20' st Prisco 6,5). All.
Sanchez 6,5 infortuna e Cipolletta è seminare, con l'aiuto di ARBITRO: Esposito di Il festival del gol comin- poi, prima con Anatriel- sigla il gol del raddoppio
Carlo Sanchez 7
ARBITRO: Carbonaro di costretto ad inserire Leucoio ed Aprea, pani- Napoli 6 cia al minuto dieci, lo al settantesimo e poi ARBITRO: De Falco di con Graus. L’ultima
Caserta 6 Ronza che si rivelerà un co nell'area di rigore del RETI: 10’ Anatriello, 15’ Nola 6 parola in campo è poi dei
RETI: 30'pt. Aprea (su Falco (O), 42’ Falco (O), quando Anatriello con Balzano all’ottanta- Reti: 10'pt Niola, 20'st
rigore), 47' pt. Magliolo e
ottimo portiere tranne Mugnano e ciò porta i 65’ Pazzi, 70’ Anatriello, sblocca il punteggio. treesimo vince la partita, Graus, 35'st Riccio.
padroni di casa che
33'st. Vassallo quando quattro minuti suoi frutti perché al 33' 83’ Balzano NOTE: ammoniti Lastra, all’80’ accorciano le
Cinque minuti più tardi che si chiude così sul distanze con Riccio e
NOTE: ammoniti: Ronza, dal suo impiego stende Vassallo aggangia in NOTE giornata mite, ter- Ianniello, Riccio, Odier-
Russo, Silvestro, Germa- Aprea in area e si fa area un filtrante di Aprea reno di gioco in buone arriva il pari locale con risultato di 2-4 a favore no (PF), Niola, Buono- chiudono il match sul
no, Esposito S. condizioni Falco e prima del finire dei bianconeri. core(CA).
ammonire provocando il ed insacca l’1-2 finale. risultato di 1-2.

GOLEADA DEI VESUVIANI TRA LE MURA DEL CASOLA: 3-5 LA BOYS RESPINGE L’AVANZATA DELLA VICE CAPOLISTA EMOZIONANTE SUCCESSO DELLO SPORTING NOLA: 4-3 JUVE IN GRAN SPOLVERO, DE FALCO VA IN BIANCO

SAN GIUSEPPE SHOW IL PIAZZOLLA INCANTA PIROZZI ‘PASSEGGIA’ AGEROLINA SPIETATA


CASOLA ANNICHILITO LA REAL BOSCHESE SULLA SANGENNARESE CIMITILE AL TAPPETO
CASOLA 3 CASOLA - Impresa del B. PIAZZOLLA 2 DOMICELLA - Ancora SPORTING NOLA 4 NOLA – Partita vibrante J. AGEROLINA 4 AGEROLA - Superbo
San Giuseppe che vince una grande prestazione e ricca d’emozioni quella successo per la Juve
S. GIUSEPPE 5 sul campo del Casola con R. BOSCHESE 1 della Boys Piazzolla che SANGENNARESE 3 tra lo Sporting Nola e la CIMITILE 0 Agerolina, che vince con
un perentorio 3-5. Partita nonostante le assenze Sangennarese, la gara è un netto 4-0 l’importan-
CASOLA: Vanacore 6 (46’ bella e vivace: all’8’ lancio BOYS PIAZZOLLA : Pro- SPORTING NOLA: Maz- JUVE AGEROLINA: Gat- tissimo scontro diretto
Schettino 6), Formicola 6, centese 6, Abbate 6,
per squalifica di Giunta, zone 6, Vaino 6, La stata vinta dai nolani che tone 6.5, Imperati 7.5,
Savarese 5,5, Cesarano 5, di Esposito per Velardi Allocca 6, Saccone 6, Lanza ed Esposito A. e Marca 6, Parisi 6, alla fine hanno mostrato Florio 7(25 st Inserra 7), contro il Cimitile. Ottima
Barbella 6 (46’ Tremante che da solo davanti al por- Lucci 6, Iasevoli 6, l’infortunato La Marca Castaldo 6, Iazzetta 6, più reattività e voglia di Di Martino R. 8, Amen- prestazione dei ragazzi di
R. 6), Tremante E. 6, Tito 6 tiere fa gol. Al 15’ Ambrosino 6, Piccolo 6, Marotta 6 (al 35’s.t. Ben- dola 7, Cariello 7, Buo- Di Martino che, con due
(67’ D’Apice 6), Ruocco 6, Esposito P. 6.5, Scafuro ha battuto per 2 a 1 la civenga 6), Della Marca conquistare l’intera posta nocore 7, Scudieri 7(30
Inserra 6, Giordano 7,5, Ambrosio dal fondo e Real Boschese, seconda 6, Napolitano 6, Di in palio. Il match ha visto realizzazioni per tempo,
6.5, Nappi 6. All.Di st Coccia I 6), Di Palma
Bilgini 7. All. Negri 6 Velardi in scivolata trova Lauro 6.5 in classifica. Paradossal- Sarno 6 (al 44’s.t. Quin-
trionfare meritatamente i 7.5, Esposito 7, Nastri portano a casa tre punti
sangiuseppe: D’Alessio 6, ancora al rete. Poi al 28’ terno), Esposito 6. All.
Mariano 6, Sorrentino 5,5, REAL BOSCHESE: Giu-
mente a portarsi in van- Pirozzi 6 padroni di casa, in grado 7(20 st Coccia II 6). All. d’oro in vista del difficile
Palma 5, Avino 6, De Vito l’ispiratissimo Velardi cal- gliano G. 5, Incarnato 5 SANGENNARESE: Di Martino G. 8 finale di stagione. La par-
6, Esposito 7 (70’ Del Giu- cia di destro e fa partire un (60’ Catalano 5), Scarfa- taggio sono gli ospiti Sodano 6, D’Avino 6,
di trovare l’affondo vin- CIMITILE: Iovino 6, Cac-
dice P. 7), Archetti 6, ti 5, Galasso 5, Pinto 5, con un rigore trasforma- cente ai danni dell’avver- cavale5.5, Iorio 6, Pelu- tita è stata per lo più un
cross per Ambrosio, che la Russo 6 (al 23’s.t. Cop-
Auricchio 6,5, Ambrosio Malfettone 5 (80’Esposi- peto 6), Punzo 6, La so 5.5(1st Santangelo monologo dei locali, i
M. 7 (65’ Del Giudice A. 6), matte dentro per lo 0-3. Al to G. 5), Giugliano L. 5, to da Menzione al 30’. saria. Avvio in salita per 6), De Rosa 5, De Marti- quali hanno creato molte-
Marca 6, Bracalo 6,
Velardi 8 (80’ Nappo sv). 45’ calcio di rigore per il Sorrentino 5 (56’ Avino Due minuti più tardi, Nacar 6 (al 4’ s.t. Schia- gli ospiti, costretti a man- no 6, D’Onofrio 6, Ferra- plici occasioni da rete,
All. Annunziata P. 7,5 5), Criscuolo 5, Menzio- tuttavia, Scafuro ha vone 6), Ferrara 6, Pani- giare la polvere di Napo- ra 5.5(25st Papa 6),
ARBITRO: Russo di Frat- Casola e 1-3. Nella ripresa ne 6, Di Martino 5.5. All. co 6, Cozzolino 6, Abete Ceprano 5(10st Napoli- subendo poco in fase
tamaggiore 6 il gioco continua ad essere La Manna 5.5 riportato il risultato in 6. All. Di Costanzo 6 litano e Della Marca tano 6), Pinchera 6.5, difensiva per merito del
RETI: 8’ e 15’ Velardi, 28’ interessante. Al 50’ Espo- ARBITRO: Sig. Iodice di parità e chiuso sull’1-1 ARBITRO: Stornaiuolo (doppietta). Decisa, tutta- Liguoro 6. All. De Falco
Ambrosio M., 45’ Giorda- Caserta 6 di Avellino 6 6
duo Amendola – Di
no (rig.), 50’ Esposito, 63’ sito, al volo, mette nel set la prima frazione di RETI: Napolitano (SN) al
via, la reazione di Nacar Martino, quest’ultimo
Reti:30’ Menzione (rig), ARBITRO: Scogniami-
Bilgini, 77’ Del Giudice, per l’1-4. Poi al 63’ Bilgini 32’ Scafuro, 75’ Esposi- gioco. Nella ripresa 11’ ed al 18’s.t., Della e Cozzolino, prima che glio di Napoli 7 autore di un’ eccellente
87’ Giordano (rig.) Marca (SN) al 37’, Nacar
Ammoniti: Tremante E., fa gol per il 2-4. Al 77’ to P. (rig). Esposito ha ricambiato Marotta servisse il poker RETI: 10pt Di Martino, prestazione e della rete
NOTE: ammoniti Lucci, al 45’ (SG), Cozzolino 40pt Imperati, 5st Di
Inserra, Bilgini, Mariglia- Archetti in contropiede la ‘scortesia’ avversaria (SG) al 1’ s.t., Marotta definitivo. Vano lo sfor- che ha aperto le danze.
no, Sorrentino, Avino, Ambrosino, Scafuro, Palma, 40st rig. Inserra
Esposito. Espulsi: 27’
lancia Del Giudice, che Scarfati, Di Martino, e dal dischetto ha realiz- (SN) al 33’ s.t., Abete zo finale del puntero NOTE: espulso De Rosa Altri mattatori del match
ristabilisce le distanze. Avino. Espulso: Di Mar- zato il gol vincente al (SG) al 40’ s.t. vesuviano Abete: la gara al 40st per somma di
Savarese e 79’ Tremante NOTE: Spettatori 100 c. Imperati, Di Palma ed
R. Infine all’87’ Giordano tino 75’. si è conclusa 4-3. ammonizioni Inserra su rigore.
chiude i conti su penalty.
CRONACHE di NAPOLI Calcio minore Lunedì 12 Aprile 2010
31

2 Categoria 21 giornata
a a Obiettivo raggiunto per gli uomini di Canneva
Al “San Rocco” comincia la festa per il titolo

BOSCHESE, TRIS AL SAN CIRO LA JUVENTUDE SI SALVA AL 93’


IL MIANO VOLA IN PRIMA SORGENTE INCANTA: E’ 1-3 ELIANTONIO ILLUDE LO STABIA
SAN CIRO 1 non sbaglia, spiazzando STABIA FRIENDS 1 CASTELLAMMARE

CIR GOMME BATTUTA 2-0


l'estremo difensore Car- DI STABIA - Si conclu-
BOSCHESE 3 pentiere. Trovato il van- ATL. JUVENTUDE 1 de senza vincitori nè
taggio, gli ospiti ammini- vinti, sul punteggio di 1-
SAN CIRO CRUSADERS: STABIA FRIENDS: Abba-
Carpentiere 6, Attanasio Al. strano senza difficoltà il gnale 6 (20’ st Paragallo sv), 1, l’atteso match di cam-
5 (39'Pedone 5), Apicella 5,5, risultato, provando a chiu- Minetti 6, Coppola 6.5, Lon- pionato tra Stabia Friends
Marrazzo 5, Santoriello 5,5, dere i conti. Dopo un fina- giobardi 6.5, Sicignano 6,
Satiro 5, Petti L. 6 (67'Villani e Juventude. Partono
NAPOLI - Il Miano un avversario sulla carta le di primo tempo molto Eliantonio 6.5, Galasso 6.5
MIANO 2 vince con merito il cam- nettamente superiore e
5), Petti D. 5, Fabbricatore 5, Tregrossi 6.5, Onoratelli 6 subito forte gli stabiesi,
Caputo 5 (46'Bove 5), Villa- caotico, la gara si rianima (4’ st De Feo 6), Somma 6.5 che al 20’ passano in
CIR GOMME 0 pionato e lo fa battendo che ha cercato da subito no. All. Rescigno 5.
BOSCHESE: Vitolo 6, Balza-
al 59': Sorrentino scappa (15’ st Guida 6.5), Giordano
vantaggio con Elianto-
il Cirgomme per 2-0. di vincere la gara. Però il no 6,5 (56'Venditto Em. 6), via, sulla destra, e serve al 5. All. Sollo 6
nio. La gara da quel
MIANO: D'Auria 6, Fiengo 6, ATLETICO JUVENTUDE:
Quagliuolo 6, Granata 6.5, Dopo un’annata da Cirgomme si difende Balestrieri 7, Pagano 6, centro Balestrieri che STABIA: Abbatino 7, Schet- momento in poi è tutta ad
incorniciare, densa di bene e nel primo tempo Matrone Ma. 6,5, Criscuolo 6 insacca il raddoppio. Al
Di Maio 6, Di Mauro 6 (30' tino 6, D’Aniello 6, Capri- appannaggio dei locali,
(50'Matrone Mi. 6), Federico
Russo C. 6), Lo Russo I 6, successi, la compagine di imbavaglia la manovra 7, Carotenuto 6,5, Sorrenti- 65', inaspettatamente, i glione 6, Farriciello 6, Bisco
che sembravano destinati
padroni di casa riaprono le 6.5, Calandro 6.5, Scogna-
Gervasio 6, Lo Russo II 6, Capodimonte è riuscita del Miano che non riesce no 7,5, Immobile 7 (74'Pal-
miglio 6 (26’ st Maggio 6), a chiudere in attivo la
Piscopo 6.5, Di Giacomo 6 mieri 6), Del Sorbo 6,5. All. sorti dell'incontro: Petti
a centrare il delicato ad affondare. Due buone Sorgente 6,5. Bilgini 6 (34’ st Sicignano giornata. Proprio quando
(20'st Dell'Aquila 6). All. L., su lancio dalle retrovie,
Canneva 6.5
obiettivo stagionale, sba- occasioni capitano sui ARBITRO: Ruocco di Ercola- sv), Passaro 6. All. Schetti-
tutto sembrava finito, in
no 6. beffa la retroguardia e infi- no 6
CIRGOMME: La Manna 6, ragliano la concorrenza e piedi di Lo Russo I ma il ARBITRO: Miano di Avellino pieno recupero, al 93’
RETI: 26'Federico rig. (B), la Vitolo, in uscita. Nel
De Stefano 6, Cecere 6, confermandosi l’astro centravanti le spreca 59'Balestrieri (B), 65'Petti L. 6.5 Calandro ha trovato il
D'Errico 6, Monaco 6, più brillante del firma- entrambe. Nella ripresa il (SC), 83'Sorrentino rig. (B). finale, però, arriva il gol RETI: 20’ Eliantonio, 93’
Liguori 6, Panfili 6, Aliuone Agostino Romano NOTE: Spettatori 8. Ammo- della tranquillità, per la Calandro gol del pareggio della
mento di Seconda Cate- Miano sblocca il risulta- niti Attanasio Al., Caputo NOTE: Terreno di gioco in Juventude, chiudendo
6, D'Apice 6, Boccalatte 6,
goria. Con questa promo- to ma grazie ad un dub- squadra dei patron
Trinchillo 6. All. De Marco 6. (SC), Criscuolo e Federico
Acanfora e Di Lauro, che
condizioni non ottimali. ufficialmente l’incontro
Arbitro: Ermendillo di Napo- zione, il Miano può apri- bissimo calcio di rigore (B). Angoli 0 a 8. Recupero: Giornata primaverile. Recu-
all’insegna di mister X.
re ufficialmente una assegnato dal direttore di 3'pt, 2'st. chiude definitivamente il pero: 2’ pt e 2’ st
li 5 promozione in I catego- conto, portando a casa un
RETI: 20'st Lo Russo II rig., nuova pagina nel suo gara. Dal dischetto Lo ria. La squadra è stata altro risultato importante:
35'st Piscopo almanacco calcistico, Russo II non sbaglia, 1- letteralmente portata in RISULTATI E CLASSIFICHE
NOTE: terreno di gioco in NOCERA SUPERIORE Pagano viene atterrato in
regalando all’affeziona- 0. Addirittura gli ospiti trionfo dai suoi sosteni- (Flaviano Collaro) - area e l'arbitro assegna un
discrete condizioni. Pubbli-
tissimo pubblico una sfiorano il pareggio con tori e la dirigenza ha 2a CATEGORIA a
Girone B - 21 Giornata
co delle grandi occasioni al Secondo successo conse- altro rigore, questa volta si
“San Rocco” nuova, emozionante Alioune e con un paio di potuto, in questo modo, cutivo per la formazione presenta sul dischetto Sor- RISULTATI CLASSIFICA
avventura sportiva. Ma fuorigioco molto dubbi coronare un vecchio vesuviana contro il San rentino che, come Federi- Olympos- Boys Quarto NP SAN BIAGIO 45
passiamo alla cronaca fischiati agli attaccanti in sogno di gloria. Il Cir- Ciro Crusaders. La gara co, spiazza Carpentiere, S.Biagio Arzano- Casale 3-0 BOYS MELITO 37
del match. Per la squadra maglia rossa. Così nel gomme, di contro, ha s’infiamma al 26’: Sor- mettendo il sigillo definiti- Five Villa Di Bri- Casalnuovo 2-0 TEVEROLA 36
di mister De Marco arri- finale Piscopo scatta sul dimostrato grossi passi Boys Melito- Mondragone 3-1
rentino, con molto mestie- vo all'incontro. Da allora Hinterland- Real Cancello 5-2 BRIANO 31
va un'altra sconfitta ma filo dell'off side e in due in avanti rispetto alle re, si fa atterrare in area e in poi, la gara perde d'in- Teverola - V.Frignano 5-0 HINTERLAND 31
stavolta i rossi escono tempi batte La Manna ultime uscite. Sabato l'arbitro decreta la massi- tensità, e non si registrano Riposa : Vollese CASALNUOVO 20
dal campo a testa alta. per il definitivo 2-0. però contro il Real Salet- ma punizione a favore più grossi sussulti, col REAL CANCELLO 19
PROSSIMO TURNO
Buona la prestazione Finisce con i festeggia- te, deve ritrovare la vit- della compagine boschese risultato che resta invariato
degli ospiti al cospetto di menti del Miano per la toria. e Federico, dal dischetto, fino al fischio finale. Real Cancello- Boys Melito VOLLESE 18
V. Frignano-Five Villa Di Briano OLYMPOS 17
Boys Quarto-Hinterland VIRTUS FRIGNANO 14

Sporting Grifo senza scampo Solo un pari a Casamicciola La Bruscianese perde ‘quota’
Casale Promotion-Olympos
Vollese-S.Biagio Arzano JUVE MONDRAGONE 13
Juve Mondragone-Teverola CASALE PROMOTION 8

Contro l’Abbate finisce 0-2 Buona gara del Risorgimento Il Casamarcianotro.non perdona
Al quarto giro di
Riposa: Casalnuovo BOYS QUARTO 8

SP. GRIFO 0 alla classifica con gli sta- CASAMICCIOLA 2 to tutto sommato giusto, BRUSCIANESE 2
biesi, ma hanno una gara considerando il forte lancette il Casamarcia- 2a CATEGORIA a
Girone I - 21 Giornata
PIETRO ABBATE 2 in più. Tambureggiante è RISORGIMENTO 2 equilibrio in campo, ma C. MARCIANO 4 no si porta infatti in RISULTATI CLASSIFICA
l'inizio degli ospiti che che non consente vantaggio con un gran Rin.Barrese- Atletico S.Lorenzo 5-1 MIANO 40
S.GRIFO C.: Rossi 6;
sfiorano in più di un'occa- CASAMICCIOLA: La comunque a nessuna BRUSCIANESE: De gol di Barone. La Bru- Castello Di Cist.- B. Risorgimento 2-2 SAN PIETRO NAPOLI 36
Savino 6 (55 Gargiulo Franca 6.5, Barbieri 6
delle due formazioni Cicco F. 5, Capasso 5, scianese non si è lascia- Miano- Cirgomme Sp.Club NP
6); Marra 6; Mattia 6 (65 sione la rete del vantang- (10’st Oranio 6), De Coppola 5, Strube 5, GENESI 31
l’auspicato allungo in ta tuttavia scoraggiare e Atletico Stabia- Fiparo SOSP
Ricciardi 6); Fatigati 7; gio, con Formicola - tiro Nigris 6, Amalfitano 6, Sorrentino 5, Relli 6, Di Genesi- Piedigrotta 5-0 CIRGOMME 25
Criscuolo 6; Liguori 6; di poco fuori -; Acampo- Mastinu 6, Di Meglio 6, classifica. Ma procedia- Maio 5, Esposito 5, Buo- 11’ dopo si è riportata Real Salette- San Pietro Napoli NP
in gara con l’opportuni- CASTEL CISTERNA 27
De Vita P. 6; De Vita L 6 ra -traversa- ed infine Calise 6, Iaccarino 6, mo con ordine. Dopo nandi 6, Romano A. 5 Riposa : Chiaiano
(60 De Maio 6).;Girace Senese M. 6, Buono 6 (25' st Romano D. sv). sta Relli. Il tempo di ATELTICO S. LORENZO 21
Cirillo che salta tutti com- solo 8’ di gioco, Esposi-
6,5; Inserra 7 All.Ric- (30’ st Gravina sv), All. De Falco 5.5 riorganizzare le idee e PROSSIMO TURNO BOYS RISORGIMENTO 21
ciardi 6 preso il portiere e poi si Senese A. 6. All. Mennel- to ha regalato il tanto CASAMARCIANO: Pari-
meritato quanto inaspet- la compagine ospite ha Atletico S.Lorenzo-Atletico Stabia ATLETICO STABIA 20
PIETRO ABBATE: Di vede respingere sulla linea la 6 si 7, Tortora P. 6.5,
Fiparo-Castello Di Cisterna
Somma 6,5; Granato 7; di porta, da Criscuolo, la B. RISORGIMENTO: tato vantaggio alla Boys. D’Anna 6.5, Annunziata rimesso le cose in chia- RINASCITA BARRESE 17
Chiaiano-Genesi
Gaudino 6; Barone 7; conclusione. Improvvisa Russo 6.5, Cangiano 6, Per nulla frastornato, il 5, Barone 7, Spampana- ro: al 35’ Nappo ha Boys Risorgimento-Miano CHIAIANO 16
Acampora 7 (46 Esposi- Vacca 6, Bava 6, Castelli Castello di Cisterna ha to 6.5, Aruta 7.5 (40’ st siglato il gol del parzia- Cirgomme Sp.Club-Real Salette PIEDIGROTTA 15
to 6); De Luca 6; Formi- arriva per i locali una 6, Pieri 5, Arena 6, Lucci Casalino sv), Buono 5.5,
cola 6,5; Sito 6 (60 fiammata di Inserra, che 6 (35’ st Caracciolo sv), trovato la forza di reagi- Esposito 7.5, Tortora F. le 1-2. Si è conclusa Piedigrotta-Rinascita Barrese FIPARO 12
re e rimettersi in gara senza altri sussulti la Riposa: San Pietro Napoli
Coscia 6); Ascione 7,5; brucia tutti sulla propria Lupone 6, Guarino 5, 6.5, Nappi 7 (25’ st Cam- REAL SALETTE 11
Cirillo 7 All:Trulli 6 destra e mette al centro un Manzo 6 (40’ st Mele sv). appena 12’ più tardi con panelli 6). All. Vecchia- prima frazione di gioco
ARBITRO : De Martino invitate pallone,sul quale All. Chiaiese 6 l’abile Iaccarino. La relli 7 e nella ripresa gli ospiti
di Napoli 7 ARBITRO: La Gatta di prima frazione di gioco ARBITRO: Mennella di hanno preso letteral- 2a CATEGORIA a
Girone L - 21 Giornata
RETI: 25’ Acampora, 80’ Liguori arriva con un atti- Pomigliano d’Arco 6 Torre del Greco 6
Ascione mo di ritardo. Al venticin- RETI: 8' Esposito, 20' si è conclusa sul parziale RETI: 4' Barone, 15' mente il largo, grazie RISULTATI CLASSIFICA
NOTE: giornata calda, quesimo il gol. Acampo- Iaccarino, 80' Riso, 85' di 1-1. Nella ripresa la Relli, 35' Nappi casa, 75' alla verve realizzativa SASSO 39
Bruscianese-Casamarciano 2-4
terreno di gioco in con- ra batte una punizione dal Buono (rig.) musica non è cambiata, e 80' Esposito, 87' Buo- del bomber Esposito, Real Striano-Madonna Arco 1-0
dizioni non ottimali. NOTE: Giornata mite, nandi (rig.) MADONNA ARCO 34
vertice sinistro dell'area,la il risultato invece si. autore di una pregevole Visciano Fiesta-R.S.Gennaro 2-1
Minuti di recupero: 2’ pt terreno di gioco in con- NOTE: Giornata prima- REAL NOLA 31
e 2’ st barriera respinge sui piedi dizioni non ottimali
Stesso monologo della verile doppietta tra il 75’ e Sasso-R. Marzanese 3-1
precedente frazione. l’80’. Nei minuti finali, Summa Rionale-Roccarainola 3-1 CARBONARA 30
dello stesso calciatore che
con una rasoita infila CASAMICCIOLA - All’80’ il Risorgimento BRUSCIANO - Impor- grazie ad un calcio di Carbonara- San Paolo Boys 3-0 REAL STRIANO 24
SANT’AGNELLO - Par- Riposa: Real Nola 2005
tita divertente tra due Rossi. E’ il punteggio con Pari e patta tra Castello si è riportato in vantag- tante successo esterno rigore, la Bruscianese REAL S. GENNARESE 22
squadre che si sono cui si chiude la prima fra- di Cisterna e Boys gio mentre, pochi minuti del Casamarciano. Nel ha accorciato le distan- PROSSIMO TURNO VISCIANO FIESTA 20
affrontete a viso aperto in zione senza più emozioni. Risorgimento. In un dopo, il Castello di delicato match con la ze con Buonandi: il gol R. Marzanese-Bruscianese Azz. ROCCARAINOLA 18
quanto senza assilli di La ripresa regala subito clima di grande agoni- Cisterna ha recuperato Bruscianese, la compa- è tuttavia servito solo al Roccarainola-Carbonara CASAMARCIANO 18
una parata spettacolare di smo, le due formazioni mettendo di fatto la gine ospite è riuscita a morale, non di certo a Real Nola-Real Striano
classifica: i locali hanno Real San Gennaro-Sasso BRUSCIANESE 17
già condotto in porto una Di Somma che chiude la si sono rese protagoniste parola fine all’incontro spuntarla con un secco raddrizzare le sorti M. Dell'Arco-Summa Rionale MARZANESE 10
tranquilla salvezza ,gli porta a Inserra presenta- di una piacevole gara, sul definitivo punteggio 4-2, frutto della mag- della gara. Comprensi- San Paolo Boys-Visciano Fiesta SUMMA RIONALE 11
ospiti, hanno possibilità tosi solo davanti a lui. densa di emozioni e di 2-2. Dopo tre minuti giore concretezza e bile la delusione dei Riposa: Casamarciano SAN PAOLO BOYS 9
quasi nulle di riacciuffare Poco o niente fino all’80’ colpi di scena per i di recupero, l’arbitro ha freddezza sotto porta. padroni di casa al tripli-
la Fincantieri, in quanto quando Ascione realizza numerosi supporters pre- mandato le squadre negli Bastano pochi minuti ce fischio del direttore
sono si appaiati in testa il gol del definitivo 0-2. senti allo stadio. Risulta- spogliatoi. per infiammare l’incon- di gara. 2a CATEGORIA a
Girone M - 21 Giornata
RISULTATI CLASSIFICA
Stabia Friends-Juventude 1-1 FICANT. STABIA 48

Pellegrino-gol, Madonna dell’Arco ko Marchesa, tre squilli alla Futuransa Sp. Grifo-Boys Campania 0-2
Real Torre-Caprese ND
CAMPANIA
JUVENTUDE STABIA
42
30

Lo Striano tiene il passo andante: 1-0 Decisivi Federico,


STRIANO - Trionfo
Acanfora e Morelli
B O S C O R E A L E - La Nella ripresa la musica
Everg. S.Agnello-Finc. Stabia 2-8
Bellavista-Lettere 0-2
Piano Pizzeria-Meta 0-3
LETTERE
LEOPARDI
27
25
R. STRIANO 1 R. MARCHESA 3 Riposa: C.Diq. Leopardi Calcio META 25
col minimo sforzo per Real Marchesa si con- si è fatta più interessan-
FUTURANSA 1 PROSSIMO TURNO STABIA FRIENDS 24
M. DELL’ARCO 0 lo Striano contro una ferma squadra imbatti- te. Dopo appena cinque
Lettere-Evergr. S.Agnello M.BELLAVISTA 15
spenta Madonna del- bile in casa. Tra le giri di lancette, la Futu-
REAL STRIANO: Pelle- l’Arco. Gara che come REAL MARCHESA: D’A- mura amiche del “Vit- ransa, fino a quel C.Diq. Leopardi-M. Bellavista SP. GRIFO 13
lessandro 6, D’Asciello Juventude Stabia-Piano Pizzeria CAPRESE 14
grino A. 6, Marchesa- testimonia il risultato torio Pozzo”, la compa- momento inesistente, ha Fincant. Stabia-Real Torre
no 6, Fiore 6.5, Macca- 6.5, De Maria 6 (23’ st PIANO PIZZERIA 11
finale non ha regalato Sorrentino sv), Negrone gine vesuviana si è trovato il gol del pareg- Caprese-Sp. Grifo
rone 6.5, Rega 6.5, molte emozioni in ter- imposta con un netto 3- gio con Sarti e rime- Boys Campania-Stabia Friends SANT’AGNELLO 7
6, Morelli 6.5, Acanfora
Carbone 6, Palmigiano Riposa: Meta
6, Pellegrino M. 6.5, mini di gioco, se si 6.5, Acunzo 6, Manzo 1 ai danni di una spen- scolato le carte in tavo- REAL TORRE ESCLUSO
esclude, infatti, la mar- 5.5, Stile 6 (33’ st Mara- ta, ed a tratti assente, la. La speranza di
Formisano 6, Perrotta no sv), Formisano 6.5,
6, Fusco 6 (41’ st Spi- catura di Pellegrino Federico 6.5 (40’ st Futuransa. Ma proce- scamparla per gli ospiti
sta sv). All. La Guardia realizzata allo scoccare Matrone sv). All. Moreno diamo con ordine. Dopo è durata solo 15’: al 65’ 2a CATEGORIA Girone N - 21a Giornata
6 del 14’, la prima frazio- 7 una prima fase di gioco Acanfora ha infatti RISULTATI CLASSIFICA
MADONNA DELL’AR- ne di gioco non ha mai Madonna dell’Arco ko FUTURANSA: Cirillo 5.5, piuttosto povera di riportato nuovamente in NOCERA 41
CO: Di Dato 6, Febbra- Acanfora 6, Carozzi 6.5, S. Ciro Crusaders-Boschese 1-3
ro 6, Volpe 5.5, Piccolo
fatto scalpitare i tifosi Pietraccone 5.5, Meglio emozioni, nel corso avanti la sua formazio- Molina Calcio-Caligo Nocera 5-0 PRO ABATESE 40
5.5, Di Giulio 5.5, Di sugli spalti. Nella ripre- que servita a ribaltare il 6, Pappacena 5.5 (30’ st della quale le due for- ne. All’80’, infine, Pro Abatese-Episcopio 9-1 BOSCHESE 37
Marzio 5 (34’ st Fratan- sa gli ospiti hanno cer- risultato finali. Anzi, Costieri 5), Loreto 5.5 mazioni si sono contese Morelli con uno splen- Real Marchesa-Fut.Nocera 3-1 SANT’ANTONIO ABATE 34
tonio sv), Panico 5.5, cato di riorganizzarsi le proprio nel momento (20’ st Primato 5), Rendi- palla soprattutto a cen- dido tiro dall’interno Ferrovia C.-J. Boscoreale 1-5
na 5 (1’ st Di Maio 6), Casatori Calcio-Antonio Abate 2-0 CASATORI CALCIO 32
Ceriello 5.5, Greco 6.5, idee e rimettersi in migliore degli ospiti, lo Sarti 6, Mezzullo 5, Ales- trocampo, la gara si è dell’area ha piegato per MOLINA CALCIO 32
Terraciano Al. 5.5. All. Riposa: Pianeta Sport
gioco. I mariani, spinti Striano ha anche sio 6. All. Bifulco 6 vivacizzata al 25’ con la terza ed ultima volta J. BOSCOREALE 31
De Simone-Febbraro RETI: 25' Federico, 50' PROSSIMO TURNO
5.5
dall’incoraggiamento rischiato di raddoppiare un gran gol dell’asso i guanti del portere REAL MARCHESA 28
del mister negli spoglia- col recidivo mattatore, Sarti (pari), 65' Acanfora, locale Federico. La avversario, mettendo Futuransa Nocera-Casatori Calcio
RETE: 14’ Pellegrino 80' Morelli Episcopio 2008-Ferrovia C. Scafati FERROVIA C. 17
NOTE: Minuti di recu- toi, hanno mostrato fle- ma stavolta la conclu- NOTE: Giornata prima- Marchesa ha chiuso, ufficialmente la parola Boschese-Molina Calcio PIANETA SPORT 14
pero 2’ pt e 3’ st. Gior- bili segnali di migliora- sione dell’attaccante verile. Terreno di gioco pertanto, in vantaggio fine all’incontro. Soddi- Pianeta Sport-Pro Abatese EPISCOPIO 10
nata mite, terreno in mento. La buona non ha inquadrato lo in condizioni non ottima- di una marcatura la sfatti i numerosi tifosi Caligo Nocera-Real Marchesa
li. Spettatori 100 circa SAN CIRO 7
discrete condizioni volontà non è comun- specchio della porta. prima frazione di gioco. presenti sugli spalti. J. Boscoreale-S. Ciro Crusaders CALIGO NOCERA 4
Riposa: Virtus S.Antonio Abate
32 Lunedì 12 Aprile 2010 Calcio minore CRONACHE di NAPOLI

3 Categoria 18 giornata
a a I porticesi liquidano la Chiaja Roboris
Per la promozione sfida con la Virtus

ATLETICO SULL’OTTOVOLANTE In Seconda Categoria pure


Sangiovannese e Miracoli
PER IL TITOLO E’ SPAREGGIO
NAPOLI – Per qual- e divertimento per la
cuno la promozione palla che rotola in
era realtà già da qual- fondo al sacco. Dalla
che settimana, ma l’ul- Terza Categoria di
timo turno del campio- quest’anno, ma in
nato di Terza Catego- generale da tutti i
ria ha regalato comun- campionati calcistici
PORTICI - Al 'Don a battere l'incolpevole incunea in area, Martello Cibelli prima e su Cap-
A. PORTICI 8 Bosco' gara tra due for- Reale. Al 23' Oliviero lo atterra e il sign. Capo- pabainca poi, alla fine
que la gioia del salto regionali cosiddetti
di categoria a tanti cal- ‘minori’ è arrivato
CHIAJA R. 2 mazioni con motivazioni scattato sul filo del fuori- danno decreta la massi- sulla linea salva Esposito ciatori, dirigenti e tifo- ancora una volta il
completamente differenti, gioco arriva in area ma ma punizione che realizza C., un giro di lancette e si. Sangiovannese e segnale del calcio vero
ATLETICO PORTICI: l'Atletico voglioso dei tre calcia debolmente, dieci Esposito spiazzando Cibelli trova il gol, colpo La festa del Miracoli
Scognamiglio 7 (49' punti per mantenere la minuti dopo brivido per il Savino. Al 66' l'Atletico sotto con palla che sca- Miracoli, insieme alla che ancora c’è ed
Savino 6,5), Di Cicco 7, testa della classifica il Chiaja con il portiere che ristabilisce le distanze valca il portiere e finisce squadra di Portici, ancora appassiona
Giglio 7, Borriello 7 (50'
Chiaja con la terza piazza esce a vuoto ma Cibelli con Memoli che scattato la sua corsa in fondo al hanno tagliato il tra- tanti tifosi nel resse al campionato,
Bosco 7), Martello 6,5, guardo della promo- weekend. Non tutti che però è stato
Marrazzo 7,5, De Rosa 7 già al sicuro che affronta- di testa manda la palla a sul filo del fuorigoco sacco. Ultimi minuti di
(53' Hassler 7), Cibelli 7, va la classica gara di fine pochi millimetri dal palo. batte Reale in uscita rea- gioco anche per il presi- zione in Seconda Cate- potevano vincere (con- comunque molto inte-
Oliviero 7 (58' Memoli stagione, ne è venuta Il raddoppio arriva da un lizzando il suo primo gol dente del Chiaja De goria e lo hanno fatto siderato che soltanto la ressante. Le tre squa-
7), Veneruso 8, Di Dio 6 giocando sempre, nel prima classificata ha il dre promosse si ritro-
(27' Cappabianca 7). fuori una gara divertente retropassaggio di Reale stagionale. Alla mezz'ora Maio, che fa l'esordio in
All.: Sangiovanni 8 e ricca di gol. A razzo la V., che non vede il portie- Reale si supera ancora su campionato, e proprio lui corso di queste diciot- diritto di accedere alla veranno l’anno prossi-
CHIAJA ROBORIS: partenza dell'Atletico che re in uscita e lo beffa, con conclusione precisa di a creare gli ultimi proble- to giornate di campio- categoria superiore), mo in Seconda, magari
Reale 5, Reale V. 5, Nar- nato, un calcio piace- nessuno poteva perde- in compagnia di qual-
delli 5 (55' D'Amore 5,5), sfiora il vantaggio subito De Rosa che cerca di sal- Cibelli, ma niente può mi alla retroguardia porti-
De Rosa 6, Esposito C. in due occasioni con vare ma la sfera supera la pochi minuti dopo su cese, prima serve Esposi- vole, fatto non soltan- re (in quanto in Terza che altra formazione
6, Buglione 5, Cozzolino Martello al 6' che dopo linea bianca. Allo scadere Veneruso che raccoglie la to con un colpo di tacco to di ricerca del risul- non vi sono retroces- che, nel corso dell’e-
5 (85' De Maio sv), una azione da sinistra si l'Atletico chiude la gara sponda di Hassler e rea- in area, poi da azione di tato, ma anche di gioia sioni), ma il torneo è state, riuscirà ad otten-
Caiazzo 6, Claudi 6 (65'
Mele 6), Esposito V. 6, ritova il pallone sul sini- con De Rosa che appro- lizza la tripletta persona- calcio d'angolo manca di stato vivo ed interes- re il ripescaggio. Per
Cacciapuoti 6 (46' Aval- stro, ma la girata finisce a fitta di un ottimo cross da le. Al 81' si mette ancora poco il pallone di testa e sante dal primo all’ul- le altre, invece, l’ap-
lone 6). All.: Puzone 5,5 lato, 5' dopo è Veneruso sinistra di Cappabianca in mostra Esposito che svanisce l'azione. Ultima timo turno. Forse puntamento è al pros-
ARBITRO: Capodanno solo al centro dell'area ma e in girata batte ancora prova ancora il gol da azione d'attacco dell'Atle-
di Napoli 6