Sei sulla pagina 1di 35

CRONACHE di NAPOLI WWW.CRONACHEDINAPOLI.

ORG
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direzione, redazione: LIBRA EDITRICE soc. coop. a r.l., S.S. Sannitica km. 19,800 - Centro Tamarin - 81025 Marcianise (Ce) - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725 Anno XII - Numero 110
Prezzi di vendita in abbonamento: sette numeri a settimana: annuale Euro 230,00; semestrale Euro 120,00; trimestrale Euro 65,00 - Arretrati Euro 2,00 - Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Giovedì 22 Aprile 2010
Publikompass Spa - Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli Tel. 081/4201411 - Poste Italiane S. p. A. spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 1 DCBC Napoli) San Teodoro martire
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382 Euro 1,00

Marano Sono vicini ai Nuvoletta. Attentati al Big One di Pozzuoli e alla sala giochi Hollywood Casinò di Giugliano

Raid al bowling, 4 arresti


Spari sulle auto nei parcheggi e contro le slot machine. Poi il rogo delle piste tra la gente terrorizzata
La ferocia La fotosequenza dell’incursione a Pozzuoli La villa ‘Scarface’ di Palumbo Il complice fu bloccato lo scorso 23 marzo
del gruppo Ricercato per droga, in manette
• Un uomo fu ferito Ciro Saggese di Secondigliano
a colpi di pistola, Giugliano
la spedizione per motivi Assalto armato
economici e personali L’arrivo del commando nel parcheggio Un uomo viene tenuto sotto tiro Il camino con la tigre di pezza al Banconapoli
• Palumbo è il figlio a Eboli,
del boss Castrese, due in cella:
abita in una villa uno ha 17 anni
Il bottino del colpo
tipo ‘Scarface’ ammontò a 18mila euro Ciro Saggese
Alle Pagine 16 e 17 Gli spari contro le slot machine Una famiglia terrorizzata La carta igienica formato 50 euro L’arresto di Antonio Cappuccio A Pagina 15 A Pagina 13

Acerra Sono alunni del liceo linguistico Il personale di una volante ha fermato due persone a bordo di una vettura scura, poi la pioggia di proiettili A PAG, 11

Tamponato bus di studenti


Ventidue ragazzi all’ospedale Tribunali, sparano contro un agente
Un giovane in fuga in un vicolo ha esploso tre colpi di revolver verso il poliziotto che lo stava rincorrendo
Il pullman della gita era diretto a Roma: le vittime
medicate nella Capitale, a Frascati e a Colleferro Gli inquirenti:cambiano gli scenari nell’ex regno dei Prinno Casavatore La ditta si occupa della raccolta rifiuti San Giovanni
ACERRA - Una ventina
di studenti di un liceo lin-
Pianura ‘Stesa’ di moto con uomini armati In quattro fanno scendere due operai Rapinò
guistico di Acerra, diretti a
Tensione a mille a Rua Catalana e danno fuoco al furgone dell’Igica due persone,
Roma per una gita scolasti-
ca, sono rimasti feriti e Forza un posto Un piccolo Grave un 20enne
contusi, a seguito di un
incidente stradale avvenuto di blocco corteo di
motocicli-
attentato
intimidato-
spedito
nei pressi del casello auto-
stradale di Colleferro. Il e scappa, sti ha fatto
sfoggio di
ria a Casa-
vatore
dietro le sbarre
pullman su cui viaggiavano
gli studenti, secondo quan- acciuffato armi nel
centro sto-
dove quat-
tro perso-
Il giovane riconosciuto
dalle vittime del raid
to si è appreso, sarebbe rico. Le ne hanno
stato tamponato. . I ragazzi un 23enne moto fermato un
A Pagina 12 Luigi Di Leva
sono stati portati negli hanno furgone
ospedali di Roma, Frascati di Bagnoli attraversa-
to Rua
dell’Igica,
hanno fatto
e Colleferro, ma non hanno
riportato ferite gravi.
Due denunciati, volevano
ostacolare l’arresto
Catalana,
ex bunker
scendere
gli operai e
Vomero, ambulante picchiato
A Pagina 18 A Pagina 14 del gruppo
criminale
hanno
incendiato al mercatino di Antignano:
dei Prinno il mezzo

NAPOLI A PAGINA 6
A Pagina 10 A Pagina 19
preso il cugino del boss Brandi
Mare balneabile, ecco Dipendente
la mappa delle zone ‘nere’: Casalesi, preso il boss Laiso Torre del Greco, presidio di una ditta di gas
assalito
Bagnoli rimane off limits Il fratello ammazzato martedì contro gli abbattimenti e depredato,
NAPOLI - A meno di TORRE DEL GRECO 35enne in cella
NAPOLI A PAGINA 6
ventiquattr’ore dal
delitto di Crescenzo
Laiso avvenuto a Villa
- E’ momentaneamente
salva la casa abusiva in Ponticelli, l’operaio
ci ha rimesso 640 euro
Comune, il Bilancio verso di Briano, ieri è stato
arrestato il fratello
via Lagno Rivieccio di
Oriana Colarusso e del
figlio tredicenne. L’ab-
Maurizio Brandi
A Pagina 14 A Pagina 12
l’approvazione: la maggioranza della vittima del raid
di martedì, Salvatore
battimento previsto per
ieri è scongiurato per Ruba un motorino a Torre del Greco
dice sì al maxi-emendamento Laiso 30 anni detto
chicchinos.
almeno dieci giorni, lo
stabile è presidiato Catturato un 29enne di Ercolano
Salvatore Laiso A Pagina 9 Lo stabile presidiato A Pagina 25 A Pagina 24

La ricetta del difensore:“Concentrati sino alla fine” Casoria La vittima di Casavatore è stato gettato dalla sua auto mentre era in corsa
a
Napoli, l’alfabeto di Cannavaro:
“Per la Champions serve cazzimma”
Usura ed estorsione, preso 51enne 3
CASORIA - Tenta con
Cannavaro
minacce e percosse di Portici - Era nascosto in un cilindro dentro un armadietto
farsi consegnare del
traccia la
strada denaro da un trentaset-
tenne di Casavatore ma
Materiale esplosivo in casa, 32enne acciuffato DOMENICA 30 MAGGIO 2010
europea PORTICI (rp) - Sorpreso
per il
Napoli:
finisce in cella. Fermato
per estorsione, usura, Ischia, crolla a custodire in un armadiet- Piano Fiat, Alla manifestazione potranno partecipare
tutti gli atleti tesserati F.C.I., U.D.A.C.E.,
“Per anda-
re in
violenza e resistenza a
pubblico ufficiale Raf-
parte del soffitto to quattrocento grammi di
materiale esplosivo non a Pomigliano U.I.S.P. e Enti di promozione sportiva e cicloamatori
in regola con la Federazione di appartenenza
Cham- faele Azzurro, 51enne in una stanza convenzionale, è stato trat-
to in arresto. Il materiale
250 mila auto per l’anno 2010, appartenenti a tutte le categorie,
del luogo: a seguito di
pions
serve caz- un diverbio, ha gettato la del ‘Rizzoli’ era racchiuso in un cilin- in produzione di ambo i sessi in età dai 15 anni in su
LEGGI LE INFORMAZIONI COMPLETE
zimma” vittima dalla sua autovet- dro: in manette Giovanni
E’ successo ieri mattina
Buonandi, 32 anni.
L’ad Marchionne: pronti A PAGINA 35 OPPURE SUL SITO
tura in corsa. nel reparto di pediatria 700 milioni per il Vico
Alle Pagine 27, 28 e 29 www.granfondodelvolturno.it
A Pagina 20 A Pagina 24 A Pagina 24 A Pagina 23
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 2
CRAOttualità
NACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Giovedì 22 Aprile 2010

In vista della direzione nazionale il premier annuncia che parlerà “di quanto il governo ha fatto e farà” Così verranno inserite nel resoconto parlamentare e potranno essere pubblicate

Di Pietro: “Le intercettazioni


Berlusconi: “Non devo risposte a Fini” le leggeremo noi nell’Aula”
ROMA - A mali estremi, estremi rimedi. Non potendo
bloccare la legge che limita fortemente le intercettazio-
ni, l’Idv di Antonio Di Pietro gioca di fantasia. Il ddl

Il premier: “Le correnti sono metastasi dei partiti”


di Tommaso Contino
del governo vieta la pubblicazione sui giornali? L’Idv
le leggerà in Aula. “Ogni volta che ci sarà un’intercet-
tazione regolarmente depositata e a disposizione delle
parti, al termine della seduta d’Aula (alla Camera o al
Commissione approva le modifiche decreto legge sul lavoro Senato) si alzerà un parlamentare dell’Idv e la leg-
ROMA - “Non sono io ad aver posto gerà” dice l’ex pm. Un modo, questo, che comporterà
dei problemi e dunque non sono io a
dover dare risposte: semmai è Gian-
franco Fini che ha sollevato delle
questioni. Io ascolterò e replicherò
Niente arbitrato l’inserimento delle intercettazioni lette nel resoconto
parlamentare e la loro conseguente pubblicazione.
Senza conseguenze penali per il cronista. Una strategia
messa a punto dal partito per evitare che con gli emen-
sulla base di ciò che dirà”. Questo -
secondo quanto riferito da alcuni pre-
senti all’incontro a Palazzo Grazioli
con i vertici del Pdl - l’atteggiamento
per i licenziamenti damenti che la maggioranza ha presentato al ddl inter-
cettazioni “si passi dalla padella alla brace”. Polemi-
ca anche l’associazione nazionale magistrati che riba-
ROMA - La clausola com- lavoro e dei lavoratori com- disce la “più netta contrarietà” al testo che “rischia di
che Silvio Berlusconi intende tenere promissoria sull’arbitrato parativamente più rappre- vanificare, soprattutto per i reati di mafia e di crimi-
oggi, alla direzione nazionale del par- non può riguardare contro- sentative, al fine di promuo- nalità organizzata, la possibilità di utilizzare un fonda-
tito, nel confronto con l’ex leader di versie relative al licenzia- vere l’accordo. In caso di mentale e insostituibile strumento d’indagine”.
An. Con l’idea di sottoporre all’orga- mento. La commissione mancata stipulazione del-
nismo un documento che regoli il dis- Lavoro della Camera ha l’accordo di cui al periodo
senso interno. Perché le correnti, dice la spiegazione del Cavaliere - è un sto, ovviamente, l’intervento di Fini. approvato l’emendamento precedente, entro i sei mesi
il premier, sono “le metastasi dei par-
titi”. Più tardi, a margine della cele-
brazione dell’indipendenza dello Stato
movimento che nasce dal popolo, non
è un partito con le correnti. Le cor-
renti facevano parte dei vecchi parti-
La direzione nazionale si dovrebbe
concludere con una replica finale di
Berlusconi, prevista intorno alle 18.
al ddl lavoro presentato dal
relatore Giuliano Cazzola
(Pdl). Viene così recepito
successivi alla data di con-
vocazione, il ministro del
Lavoro e delle politiche
I fatti del giorno
di Israele a Villa Miani, durante la ti”. Al momento non è ancora stato La scaletta, sottolinea uno dei parteci- l’avviso comune siglato sociali individua in via spe-
definito nei dettagli il programma panti, è ancora provvisoria e può subi- DALL’ITALIA...
quale stringe frettolosamente la mano dalle parti sociali, ad ecce- rimentale, con proprio
al presidente della Camera, il premier della direzione nazionale, ma si sta re cambiamenti. In serata, Berlusconi zione della Cgil, prima che decreto, tenuto conto delle Mogliano
preannuncia: “Domani (oggi per chi ragionando su una scaletta che preve- è tornato a riunirsi a Palazzo Grazioli il capo dello Stato rinviasse risultanze istruttorie del
legge, ndr) sarà la celebrazione della de una relazione introduttiva affidata con i capigruppo di Camera e Senato alle Camere il provvedi- confronto tra le parti sociali
No della Lega a “Bella ciao”, è polemica
vittoria elettorale, per raccontare al presidente del Consiglio, quindi gli Fabrizio Cicchitto e Maurizio mento per una nuova deli- stesse, le modalità di attua-
interventi di alcuni ministri e in parti- Gasparri, il ministro della Giustizia MOGLIANO - “Bella ciao” vietata alle commemora-
quanto ha fatto il governo in questi berazione. Questo, nel det- zione e di piena operatività zioni del 25 aprile. La scaletta della banda in vista della
anni e quanto farà in futuro”. Già, il colare di quelli responsabili delle Angelino Alfano, Niccolò Ghedini e taglio, l’emendamento delle disposizioni di cui al
materie oggetto delle riforme. Previ- Antonio Tajani. parata di domenica fa litigare Anpi e amministrazione
futuro. Riferiscono le stesse fonti che approvato all’art.31, comma presente comma”. Appro- comunale. Il sindaco Azzolini: “A Mogliano è meglio
Berlusconi considera “intoccabile” il 9: “La clausola compro- vati tutti gli emendamenti cantare la canzone del Piave”. L’associazione partigia-
programma elettorale e che parlerà I limiti sono stati estesi solo di 10 giorni, no della Lega Nord missoria non può riguarda- proposti dalla maggioranza, ni ribatte: “Bella ciao non è politica, è di tutti”.
soprattutto del tema che gli sta più a re controversie relative alla ma respinto l’unico emen-
cuore, quelle riforme che la maggio- risoluzione del contratto di damento presentato dal Vicenza
ranza intende realizzare entro la fine
della legislatura. “Io parlerò di questo
- ha spiegato il Cavaliere -, se qualcu-
Caccia, maggioranza spaccata
ROMA - Fallisce la spallata di modifica è passato con 349 sì, 126
lavoro. Davanti alle com-
missioni di certificazione le
parti possono farsi assistere
governo al ddl Lavoro, rela-
tivo all’articolo 20 sulla
esposizione all’amianto dei
Migliorano le condizioni di Tinto Brass
VICENZA - Sta un po’ meglio Tinto Brass, le sue
no vuole porre altre questioni è libe- da un legale di loro fiducia lavoratori a bordo delle navi condizioni stanno migliorando. Il regista è ricoverato
rissimo di farlo, e se lo farà eventual- doppietta selvaggia: la crescente no e 32 astenuti. Il nodo della cac- o da un rappresentante del- di Stato. Martedì, dopo aver nella rianimazione del reparto di Neurochirurgia del-
mente replicherò. Detto ciò, sia chia- opposizione alla deregulation cia si è sciolto quando il governo l’organizzazione sindacale acquisito il parere delle altre l’ospedale di Vicenza in seguito all’emorragia cerebra-
ro che io non devo nessuna risposta, venatoria ha spostato gli equilibri ha deciso di rimettersi all’aula: il o professionale a cui abbia- commissioni, la commissio- le che lo ha colpito. Brass, 77 anni, secondo il bolletti-
perché non sono stato io a sollevare all’interno del centrodestra. Alla risultato è stato un voto che ha no conferito mandato”. ne Lavoro darà il mandato no medico resta in prognosi riservata.
questioni che riguardano il Pdl e che Camera è passato l’emendamento spaccato in due la maggioranza Inoltre, “in assenza degli al relatore a riferire in Aula.
interessano poco i nostri elettori”. che limita l’allargamento del seguendo un crinale che potrebbe accordi interconfederali o L’approdo davanti all’as- DAL MONDO...
Con questo orientamento, si intende calendario venatorio a soli 10 ripetersi. Da una parte l’ala oltran- contratti collettivi” sui semblea di Montecitorio è
arrivare a un documento, possibilmen- giorni (la prima decade di feb- zista dei cacciatori, una parte del campi di applicazione del- prevista per il giorno suc- Reykjavik
te da sottoporre alla votazione dell’or- braio) e lo vincola al parere dell’i- Pdl e il voto compatto della Lega. l’arbitrato attraverso le clau- cessivo, mercoledì 28 apri- Vulcano Islanda, 1,26 miliardi persi dalle compagnie
ganismo di partito, che stabilisca le stituto scientifico di controllo, l’I- Dall’altra i dissidenti della mag- sole compromissorie “tra- le. Il testo dovrà poi passare
regole del dissenso interno. Un modo spra. Il provvedimento, per evitare gioranza e il Pd. L’Idv invece ha scorsi dodici mesi dalla a Palazzo Madama, dove REYKJAVIK - L’Europa torna a volare. Sta tornando alla
per ribadire che la minoranza si deve le sanzioni europee, ribadisce mantenuto una posizione più radi- data di entrata in vigore non vi dovrebbero essere normalità la situazione di tutti gli aeroporti dopo una settima-
adeguare alle decisioni della maggio- l’obbligatorietà della tutela della cale votando contro la mediazione della presente legge, il mini- modifiche e vi dovrebbe na durante la quale sono stati cancellati circa 100mila voli a
ranza. Solo così, è stato il ragiona- specie minacciate e la necessità di che ha limitato a 10 giorni l’allun- stro del Lavoro e delle poli- quindi essere il via libera causa della nube di ceneri vulcaniche proveniente dall’Islan-
mento attribuito a Berlusconi, si può tiche sociali convoca le definitivo sul testo approva- da. La crisi è costata alle compagnie aeree 1,26 miliardi di
garantire la governabilità. “Il Pdl - è recepire le direttive europee. La gamento della stagione venatoria. organizzazioni dei datori di to ieri. euro di mancati introiti: impiegheranno 3 anni per riprendersi.
CRONACHE di NAPOLI
Attualità Giovedì 22 Aprile 2010
3
LA CRISI La sede dell’Fmi Il ministro Tremonti Ottime notizie per Obama Allarme disoccupazione

ECONOMICA

LA SITUAZIONE

Riviste al ribasso le previsioni di gennaio. E’ allarme disoccupazione in Europa: la media è 10,5%, in Italia è all’8,7%

Fmi, il Pil italiano crescerà meno del previsto


Secondo il fondo monetario internazionale si passa al +0,8% nel 2010 e +1,2% nel 2011
di Giuseppe Dell’Aquila modesto incremento dell’1% nel 2010 e mente”. Per questo, affermano i tecnici del-
dell’1,5% nel 2011. A pesare, sostengono gli l’istituzione di Washington, “le politiche
MILANO - Il Fondo monetario internazio- economisti di Washington, sono gli squilibri macroeconomiche devono continuare a
nale (Fmi) rivede le stime di crescita per l’I- di bilancio e delle partite correnti in molti sostenere in modo appropriato la ripresa” e,
talia. Secondo il Fondo monetario il Pil nel Paesi della zona. Oltre alle preoccupazioni “allo stesso tempo”, devono “favorire la
2010 salirà dello 0,8% mentre nel 2011 la accese dalla crisi greca “che potrebbe conta- flessibilità salariale e dare aiuto adeguato
ripresa accelererà al +1,2%. In ambedue i giare altri Paesi vulnerabili dell’area” e ai disoccupati”.
casi si tratta di una revisione al ribasso delle minacciano “la normalizzazione delle condi- I numeri sono terribili. Il tasso di disoccupa-
stime precedenti: rispetto alle previsioni di zioni sui mercati finanziari”. zione si attesterà negli Stati Uniti al 9,4%
gennaio 2010, il Pil 2010 dell’Italia è stato DISOCCUPAZIONE. L’Fmi lancia nel suo quest’anno per poi scendere all’8,3%. Nella
ridotto di 0,2 punti percentuali, mentre quel- rapporto di primavera anche un’allarme zona dell’euro i disoccupati resteranno inve-
lo 2011 di 0,1 punti per- disoccupazione: “L’alta disoccupazione ce al 10,5% sia nel 2010 che nel 2011. In
centuali. pone grandi problemi sociali” sotolinea il questo quadro si difende l’Italia dove i senza
La ripresa RIPRESA A INTENSI-
TA’ VARIABILE.
Fondo monetario internazionale secondo cui
nelle economie avanzate il numero dei senza
lavoro sono previsti pari rispettivamente
all’8,7% e all’8,6% nei due anni. A picco la
mondiale Secondo l’Fmi la ripresa
economica mondiale
lavoro “è destinato a rimanere vicino al 9%
fino al 2011 per poi declinare solo lenta-
Spagna, dove le stime arrivano al 19,4% nel
2010 e al 18,7% nel 2011.
in ascesa procede “meglio delle
attese”, sebbene a inten-
grazie Il protocollo siglato al ministero dello Sviluppo economico prevede i prezzi settimanali e il raddoppio dei self service
I fatti del giorno
sità variabile nelle diver-
se regioni del Globo. A
ai paesi
emergenti
e agli Usa
trainare il recupero sono
i Paesi emergenti, men-
tre nelle economie avan-
zate “la forza del rim-
balzo resta moderata” e
Benzina, siglato accordo di riforma
ROMA - Un protocollo di lavoro di riforma del settore dei tra le più care d’Europa. E’ quanto risulta dall’ultima rile-
DALL’ITALIA...

messa a rischio dai cre- carburanti è stato siglato al ministero dello Sviluppo eco- vazione della Commissione Ue, aggiornata al 19 aprile. La Ventotene
scenti debiti pubblici e nomico dal sottosegretario, Stefano Saglia, dall’Unione differenza tra il prezzo industriale medio dei carburanti in I carabinieri sequestrano documenti
dalla difficile situazione del mercato del petrolifera e dall’Associazione dei consumatori. Lo ha Italia e quello europeo si attesta - rileva la Ue - attorno a ROMA - I tecnici inviati dalla presidente della Regione
lavoro. annunciato lo stesso Saglia. Tra le novità vi sono il prezzo 3,5 centesimi. In Italia, secondo i Lazio Renata Polverini sono arrivati a Ventotene per
E soprattutto l’Europa resta relegata nelle consigliato massimo settimanale, che nell’arco di una setti- dati della Commissione, il prezzo verificare lo stato di eventuale pericolosità delle pareti roc-
retrovie. In particolare, il Pil mondiale cre- mana potrà essere diminuito ma non aumentare, e la tra- industriale medio della benzina ciose che affacciano sulla spiaggia, all’indomani del crollo
scerà del 4,2% quest’anno e del 4,3% il sformazione in self service dell’80% dei distributori. La al netto delle imposte è pari infat- di un costone che ha provocato la morte di due ragazze di
prossimo, un punto in più rispetto alle previ- sterilizzazione dell’Iva sui carburanti rimane “una buona ti a 0,596 euro al litro, contro una una scuola media di Roma, Francesca Colonnello e Sara
sioni d’autunno. Nel complesso il prodotto idea ma richiede una discussione con il ministero dell’E- media nei Paesi dell’Ue a 16 di Panuccio. Sequestrati al Comune alcuni documenti.
dei Paesi industrializzati salirà rispettiva- conomia e con la Ragioneria dello Stato”. A sottolinearlo 0,561 euro al litro. Anche al netto
mente del 2,3 e del 2,4%, mentre in quelli è lo stesso sottosegretario. Secondo Saglia si tratta “di delle imposte, però, l’Italia si col- Reggio Calabria
emergenti il balzo sarà del 6,3% nel 2010 e extraprofitti che incassa lo Stato preziosi per l’erario ma loca al secondo posto nella clas- Parente boss ’ndrangheta ucciso in agguato
del 6,5% nel 2011. che rischiano di essere attività speculative da parte dello sifica della benzina più cara, REGGIO CALABRIA - Giovanni Vallelonga,
L’analisi del Fondo promuove gli Usa, il cui Stato. Ritengo che l’extraprofitto debba andare tutto a superata solo dalla Danimarca. Va meglio per il gasolio: il 62enne congiunto del boss malavitoso Damiano, è stato
Pil aumenterà “sorprendentemente” del vantaggio degli automobilisti”. Cala leggermente lo ‘stac- prezzo medio industriale italiano si attesta a 0,596 euro al ucciso ieri sera in un agguato sulla strada provinciale
3,1% quest’anno e del 2,6% il prossimo. co’, ovvero la differenza tra il prezzo della benzina in Italia litro contro una media Ue-16 di 0,571 euro: in questo caso che da Caulonia Marina porta a Serra San Bruno, nel
Bocciata invece Eurolandia, ancorata a un e negli altri Paesi europei, anche se la verde italiana resta lo ‘stacco’ cala di più, attestandosi a quota 2,5 cent. reggino: il corpo dell’uomo è stato trovato dai carabinie-
ri, dentro la propria auto crivellata di colpi d’arma da
fuoco.
Afghanistan Lo scontro è avvenuto verso mezzogiorno a Bala Murghab, dove ci sono anche afghani e americani. Gli alpini hanno risposto all’attacco DAL MONDO...

Sette razzi sugli italiani, nessun ferito HERAT - Sette razzi Lo scontro è avvenuto a
Washington
Piattaforma petrolifera in fiamme, 11 dispersi
WASHINGTON - Un’esplosione improvvisa e poi le fiam-
me su una piattaforma petrolifera nel Golfo del Messico.
Sette delle 126 persone che erano nella struttura sono rimaste
RIVOLUZIONE FIAT sono stati sparati contro
una base militare che ospi-
seguito dell’operazione
‘Come On’ nella provin-
gravemente ferite e 11 risultano disperse. Per le ricerche sono
stati mobilitati elicotteri, aerei e navi della guardia costiera. La
Spin off dell’auto in 6 mesi ta anche i soldati italiani a
Bala Murghab, nell’ovest
dell’Afghanistan. Nessuno
cia di Badghis, a nord di
Herat, iniziata 11 giorni fa
dalle forze afgane e da
piattaforma Deepwater Horizon della compagnia Transocean,
situata a 50 km dalla costa della Louisiana, è stata evacuata.

Marchionne: “Investiremo”
TORINO - L’attesa è fini- durre fino a 170 mila vet-
è rimasto ferito. Gli alpini
hanno risposto al fuoco
con sei colpi di mortaio e
quelle della Nato di Isaf
per consentire l’avvicen-
damento di un battaglione,
ta. Ieri Marchionne ha sol- ture l’anno, piccole e com- hanno “neutralizzato la circa 400 uomini, del 20°
levato il coperchio sullo patte, mentre Pomigliano minaccia”. La notizia è corpo dell’esercito afgha-
spin off, sulle strategie di d’Arco, attivo nel segmen- stata confermata dal gene- no.
produzione e sui modelli to mini, supererà le rale Claudio Berto, Durante il trasferimento
futuri del Gruppo Fiat. E 250mila. In totale 1,6 comandante della Brigata alcuni ordigni esplosivi Concorso di Mercoledì 21 Aprile 2010
ne è uscito davvero un milioni di vetture entro il Taurinense del contingen- sono stati trovati e neutra-
New Deal, un panorama 2014 tra tutti e 7 gli stabili- te italiano in Afghanistan lizzati dalle forze dell’I- Conc. Ora Combinazione vincente Numerone

straordinario che parte pro- menti italiani. e del Regional Command to il generale - hanno spa- Il fuoco dei mortai della saf, mentre uno è esploso 1431 08:00 2 4 6 7 8 11 13 14 18 20 8
prio dal prodotto con 34 Già da questo si scopre che West di Isaf, la regione rato sei colpi di mortai da 106ª compagnia del ferendo in modo superfi- 1432 09:00 1 3 4 6 8 9 13 14 17 19 10
nuovi modelli da lanciare Fiat punta molto sull’Italia ovest dell’Afghanistan, 120 millimetri contro il secondo reggimento alpini ciale due sodati spagnoli. 1433 10:00 2 3 5 10 11 12 14 16 17 19 4
nei prossimi 5 anni in dove - sempre entro il posta sotto la responsabi- punto di lancio dei sette di Cuneo “ha neutralizza- “L’impressione che si ha - 1434 11:00 6 7 9 10 11 12 13 15 16 19 16
Europa. A tutto questo, 2014 - investirà circa 26 lità italiana. razzi che nelle 48 ore pre- to con precisione la ha detto ancora Berto - è 1435 12:00 1 2 6 7 8 11 13 15 17 19 17
come se non bastasse, si miliardi, due terzi del tota- Lo scontro a fuoco, come cedenti avevano colpito, minaccia, dopo l’esatta che gli insorti abbiano 1436 13:00 2 3 4 6 7 9 10 11 15 18 15
aggiungeranno anche 17 le. Per il 2014, inoltre, l’o- ha riferito il generale senza conseguenze, la individuazione del punto voluto testare i militari 1437 14:00 1 2 3 5 6 7 11 12 18 20 1
restyling. Di questi due biettivo di Fiat è arrivare a Berto ai giornalisti nel suo base operativa avanzata di lancio da parte di un afghani appena arrivati 1438 15:00 2 3 4 5 6 7 11 12 17 20 8
terzi saranno realizzati da un totale di 3,8 milioni di quartier generale di Herat, di Bala Murghab, a nord nucleo speciale dell’eser- per verificare se sono 1439 16:00 3 6 9 10 11 14 15 16 17 20 19
Fiat e un terzo da Chrysler. vetture prodotte: 2,2 milio- è avvenuto verso mezzo- di Herat, dove oltre alle cito statunitense e non addestrati adeguatamen- 1440 17:00 1 3 4 5 6 7 8 16 18 20 14
Insomma una potenza di ni di Fiat, 0,5 milioni di giorno, ora locale. “I mili- forze italiane risiedono prima - ha spiegato Berto te”. Bala Murghab è una 1441 18:00 1 4 5 7 8 12 16 18 19 20 2
fuoco mai vista prima che Alfa, 0,3 milioni di Lancia, tari italiani della task unità dell’esercito afgano - di aver verificato l’as- delle zone a più alto indice 1442 19:00 4 6 7 10 11 13 15 16 18 19 3
dovrebbe portare risultati 0,5 milioni di veicoli com- force North - ha racconta- e americano”. senza di civili nella zona”. di scontri con gli insorti. 1443 20:00 1 5 7 9 11 12 15 16 18 20 7
straordinari. Ossia arrivare merciali; 0,1 milioni di
a produrre, entro il 2014 Jeep e 200mila di contract
qualcosa come 6 milioni di manufacturing.
CRONACHE di NAPOLI
auto. Un numero pazzesco,
ma che Marchionne mini-
Ma l’altro colpo di scena,
presentato proprio alla fine CRONACHE di NAPOLI TAGLIANDO PER RICHIESTA ABBONAMENTO Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea

mizza: “Il minimo richie- della presentazione, è l’an- Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea Direttore Responsabile: Direttore Editoriale:
sto per essere un global nuncio dello Spin off, lo _ sottoscritt_ __________________________________________ DOMENICO PALMIERO PINO DE MARTINO
player competitivo”. scorporo delle attività auto www.cronachedinapoli.org Società editrice: Libra Editrice soc. coop. a r.l.
“Tra gli elementi fonda- di Fiat che avverrà “nel Direzione e redazione:
chiede di sottoscrivere un abbonamento a CRONACHE di NAPOLI S.S. Sannitica, 87 km. 19,800 - Centro Tamarin- 81025 Marcianise (Ce)
mentali perchè il piano giro sei mesi”. Sergio Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
Spedire il tagliando
abbia successo - ha poi Marchionne, insomma, ha  TRIMESTRALE  SEMESTRALE  ANNUALE Iscritta AGCI al n. 13738
spiegato subito Marchion- spiegato che “inizierà una e la copia del versamento effettuato Testata registrata con il n. 5086 del 9/11/1999 presso il Tribunale di Napoli
ne - il primo riguarda la nuova storia della Fiat, sul conto corrente postale n. 59384925 EURO 65,00 EURO 120,00 EURO 230,00 La testata beneficia dei contributi diretti di cui alla Legge n° 250/90 e successive modifiche ed integrazioni
flessibilità. Dobbiamo con due aziende dotate di in busta chiusa, al seguente indirizzo:
Stampa: Grafic Processing S.R.L. Z. I. Acerra - Agglomerato A.S.I. Pantano
80011 Acerra (NA)
ridefinire accordi a livello massima autonomia per e di poterlo ricevere al seguente indirizzo:
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
sindacale che non sono più svilupparsi”. Il settore auto
adeguati. Queste sono sarà così staccato definiti- LIBRA EDITRICE Via/Piazza___________________________________________________
E-mail: cronachedinapoli@yahoo.it
Concessionaria esclusiva per la pubblicità: PUBLIKOMPASS SpA
occasioni che capitano vamente dal resto delle soc. coop. a r.l. Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli - Tel. 081.4201411 - Fax 081.4201431
una volta sola nella vita”. attività del gruppo e la Cap_______ Città_____________________________________
TARIFFE EDIZIONE NAZIONALE Euro
S.S. Sannitica, 87 - Km. 19,800 4/c
A proposito di sindacati, è nuova società si chiamerà Commerciali
b/n
41,00 62,00
stata svelata anche la stra- ‘Fiat Industrial’ e sarà quo- 81025 Marcianise - Caserta Autorizzo al trattamneto dei dati ai sensi del Dlgs. 196/03 Ricerche di personale 39,00 56,00
tegia per quanto riguarda le tata entro l’anno. Si deciso Info: 0823/581055 - 581005
Pr.(____) ___/___/___
Comunicazione d'impresa 54,00 81,00
fabbriche. Ed ora è ufficia- di scorporare Iveco, Cnh e TARIFFE PICCOLA PUBBLICITA'


Necrologio testo a parola - -


le che lo stabilimento di i motori e cambi di Fpt dal- info@cronachedinapoli.org Firma______________________ -
Adesioni a parola -
Mirafiori è destinato a pro- l’auto. Croce - -
4 Giovedì 22 Aprile 2010
Campania CRONACHE di NAPOLI

Caserta L’automezzo stava trasportando una persona in gravi condizioni che aveva ingerito farmaci AVELLINO - Il ragazzo trasportato d’urgenza in ospedale

Lite per questioni di cuore all’uscita


‘Codice rosso’, ambulanza sfonda il casello di scuola, 16enne colpito alla testa
con una mazza da baseball
AVELLINO - Scene da saloon nel primo pomerig-
La sbarra non si è alzata in tempo e l’autista ha accelerato. Stupore tra gli automobilisti
di Maria Bertone
gio di ieri ad Avellino. Un ragazzo di 16 anni resi-
dente in provincia, che frequenta un istituto scolasti-
co superiore della zona di via Morelli e Silvati, all’u-
Presente anche il capo della Protezione civile Guido Bertolaso scita di scuola è stato colpito da un suo coetaneo alla
testa e al volto con una mazza da baseball finendo a
CASERTA - Scene così non si vedono terra in una pozza di sangue. Una lite animata, scop-
soltanto al cinema. Ieri mattina anche
qualche annoiato automobilista in fila al
casello autostradale ha potuto strabuzza-
re gi occhi e spalancare la bocca per lo
stupore. Un’ambulanza del 118 che
Frana, ieri vertice a Montaguto
MONTAGUTO - Un piano di interven- Casalbore. Massima operatività per
piata al termine delle lezioni al campus scolastico
nella zona di via Pescatori, degenerata poi in inaspet-
tata violenza. Alla base del gesto, un alterco tra i due
per una ragazza. I due adolescenti si sono dapprima
affrontati a calci e pugni, poi all’improvviso è spun-
stava effettuando un intervento di emer- ti immediati, sia a monte che a valle, per risultati concreti: questo il motto che tato fuori il bastone. L’allarme è stato lanciato da
genza sull’Autosole, si è vista costretta a arginare il pericolo di altri smottamenti e guida gli interventi del capo della Prote- alcuni passanti che hanno chiamato i soccorsi. Lo
forzare la sbarra del varco Telepass al sgomberare le strade e la ferrovia bloc- zione Civile che ha assicurato la sua pre- studente è stato trasportato all’ospedale Moscati.
casello di Caserta sud che, nonostante la cate dalla frana. Si è concluso ieri il senza in loco tutte le settimane ed ha Sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri.
sirena accesa non si è alzata. A bordo, briefing tenuto a Montaguto, nella tenda garantito inoltre che ogni intervento sarà Fortunatamente, nonostante il trauma dovuto all’ag-
insieme al personale sanitario c’era, allestita nel campo militare, alla presen- propedeutico al coordinamento con i gressione e ai violenti colpi subiti, la prognosi rila-
quasi esanime, P. F., trentotto anni: l’uo- te non può rispettare quella velocità. za del Capo della Protezione Civile due presidenti delle Regioni Campania e sciata dai medici del pronto soccorso del San Giusep-
mo, uscito di casa dopo aver ingerito dei Evidentemente la sbarra non ha fatto in Guido Bertolaso. Al summit hanno Puglia, rispettivamente Stefano Caldo- pe Moscati è di soli 10 giorni, non avendo il giovane
medicinali, si era sentito male all’altezza tempo ad alzarsi e all’autista non è preso parte anche Nicola Dell’Acqua, il ro e Nichi Vendola. riportato lesioni ulteriori oltre a una ferita lacero con-
di Napoli nord. Fermata l’auto in una rimasto che buttarla giù pur di salvare Prefetto Ennio Blasco, il Genio Milita- 130 uomini del Genio Militare Guasta- tusa al cuoio capelluto e un trauma cranico non com-
piazzola di sosta aveva allertato i soccor- la vita all’uomo”. Solo così è stato possi- re, il presidente della Provincia Cosimo tori di Foggia, dopo aver allestito ieri un motivo. Ad ogni modo, ci sono voluti dei punti per
si. Nel viaggio d’andata la fortuna ha bile portare il paziente prima all’ospeda- Sibilia (giunto in nottata da Roma), l’as- campo base, sono già a lavoro e la Pro- suturare la ferita che, vista la posizione, ha causato
voluto che l’ambulanza riuscisse a le di Marcianise, poi nel reparto di Ria- sessore all’Ambiente Domenico Gam- tezione Civile ha provveduto a creare un una notevole perdita di sangue. Subito dopo l’aggres-
imboccare l’autostrada dal casello di nimazione al Civile di Caserta: nono- bacorta, Gino Cusano e Antonia Rug- coordinamento tra Ferrovie dello Stato, sione, sul posto sono intervenuti i carabinieri del
Caserta Sud approfittando del passaggio stante le condizioni decisamente critiche giero e i sindaci Oreste Ciasullo di Anas e Genio Militare per razionalizzare Nucleo Radiomobile della Compagnia di Avellino,
di un camion che la precedeva; al ritor- in cui versava quando è stato ritrovato Savignano, Giuseppe Andreano di e gestire con la massima incisività gli che hanno immediatamente dato avvio alle indagini
no, invece, l’autista si è visto costretto a nella sua auto sulla A1, l’uomo è stato Montaguto e Raffaele Fabiano di interventi più urgenti. per risalire all’autore dell’efferato gesto.
forzare la sbarra sfondandola, perché un dichiarato fuori pericolo. Non sembra
solo minuto perso avrebbe potuto rende- però la prima volta che le ambulanze del
re vano l’intervento, classificato come 118 della provincia di Caserta trovano la
codice rosso, e costare la vita all’uomo strada sbarrata al casello. “Già nella set-
trasportato. “Si è trattato di un inconve- timana scorsa - ottolinea in una nota lo
niente tecnico - ha precisato Roberto Snami (Sindacato nazionale autonomo
Mannella, direttore della centrale opera- medici italiani)- si era verificata una
tiva del 118 della provincia di Caserta - I mancata apertura, e l’addetto della
mezzi di soccorso, come quelli delle società Autostrade aveva riferito che era
forze dell’ordine, attivano il Telepass dovuto al mancato pagamento da parte
semplicemente con il suono delle sirene. dell’Asl di una fattura di circa 600 euro.
Solitamente si arriva nei pressi del Del fatto venne tempestivamente infor-
casello a una velocità pari a 30 chilome- mato il responsabile del distretto 16, che
tri quadrati, non di più. Un’ambulanza richiese con urgenza al Commissario
che trasporta un codice rosso ovviamen- straordinario dell’Asl di porre rimedio”.

ARIANO IRPINO

Nei guai i titolari di due centri in cui si effettuavano puntate illecite

Scommesse ‘abusive’, due denunce


ARIANO IRPINO - Operazione Bet col- messe operavano completamente alla luce
pisce ancora: scoperti 2 centri scommesse del sole, con insegne tali da apparire a
illegali. Dopo i cinque centri di raccolta- prima vista “regolari” ancorché di fatto
scommesse scoperti lo scorso febbraio, fossero, come si è detto, sprovvisti di auto-
Operazione Bet colpisce ancora. Indivi- rizzazione sia ai fini delle norme di polizia
duate questa volta due agenzie di scom- che della specifica normativa del
messe di Grottaminarda e Ariano Irpino, l’A.A.M.S. in tema di scommesse. Al
operanti apparentemente in modo legale, momento dell’accesso nei locali delle
ma sprovviste in realtà di qualsiasi auto- “agenzie di scommesse”, le stesse erano in
rizzazione. Le fiamme gialle di Avellino, piena attività, con impiegati addetti alla
come sempre in stretta sinergia con ricezione delle puntate, postazioni di per-
l’A.A.M.S. (Amministrazione Autonoma sonal computer collegati, in tempo reale,
dei Monopoli di Stato), hanno messo a con gli eventi sportivi oggetto delle gioca-
segno un’ulteriore “puntata” di quella che te. Due le persone individuate come
è stata denominata “Operazione Bet”. Due responsabili. Il responsabile del centro
distinti interventi portati a termine da pat- scommesse di Grottaminarda, C.F. di 30
tuglie composte da personale anni è stato denunciato a piede libero alla
dell’A.A.M.S. e di militari della tenenza di Procura della Repubblica presso il Tribu-
Ariano Irpino, agli ordini del sottotenente nale di Ariano Irpino. L’uomo si è visto
Antonio Serra. L’attività congiunta ha sequestrare, oltre al locale, anche 3 posta-
permesso di riscontrare numerose irrego- zioni per pc, diversi palinsesti di giocate
larità alla legge 401/1989 in quanto per relativi a scommesse, numerose ricevute
tutti e due gli esercizi è stata rilevata l’as- di giocate ed autorizzazioni al pagamento,
senza delle autorizzazioni necessarie a agende e/o altra documentazione extra-
svolgere l’attività organizzata di raccolta o contabile, la cassa costituita da denaro
accettazione (anche per via telefonica o (banconote e moneta) con all’interno le
telematica) di scommesse. Per una delle relative ricevute di giocate e mandati di
due agenzie il titolari è inoltre risultato in pagamento, diversi “sistemi” di giocate e
possesso di schede relative a scommesse relativo denaro. Quasi la stessa sorte è toc-
di pertinenza di altri soggetti, utilizzate per cata al responsabile del centro scommesse
l’effettuazione delle scommesse attraverso di Ariano Irpino: M.G., 33 anni, è stato
la rete internet. I centri di raccolta-scom- anch’egli denunciato a piede libero.

AVELLINO
I fatti del giorno Casalinga derubata
CAPACCIO di trecento euro
Sigilli a ventidue abitazioni abusive
contenuti nella borsa
CAPACCIO - Blitz antiabusivismo nel Cilento, sequestrate AVELLINO - Gli
22 abitazioni a Capaccio, dieci le persone denunciate. Il reato agenti della questura di
contestato è di illecito edilizio e alterazione delle bellezze Avellino sono sulle
naturali in luoghi soggetti a speciale protezione paesaggistico tracce degli ignoti che
e ambientale. Il sequestro è scattato ad opera degli uomini ieri mattina hanno deru-
del Corpo Forestale dello Stato di Foce Sele, diretto dal bato una donna di Avel-
comandante Marta Santoro. lino, sottraendole il por-
tafoglio contenente
AGROPOLI circa 300 euro in banco-
Perdona il compagno che la picchia e lo sposa note. L’episodio è avve-
nuto in un noto super-
AGROPOLI - L’aggressione è solo un brutto ricordo. Ora mercato che affaccia
Lucia, 22enne romena ha deciso di sposare il suo fidanzato sulla variante 7 bis.
nonostante il brutale pestaggio accaduto il 6 aprile scorso ad Approfittando della
Agropoli. A finire nei guai un macellaio di 34 anni che calca nei locali e dell’o-
insieme al fratello e ad un cognato con bastoni e coltello ra di maggior affolla-
aveva fatto irruzione nell’abitazione della giovane trascinan- mento del supermerca-
dola per i capelli in strada e picchiando anche i genitori. to, i ladri si sono avvici-
nati alla donna e abil-
GIFFONI VALLE PIANA mente le hanno ‘scuci-
In fiamme un’abitazione, famiglia in salvo to’ dalla borsa il borsel-
lo. Solo dopo la donna
GIFFONI VALLE PIANA - Durante la scorsa notte i ha cercato inutilmente
Vigili del Fuoco sono intervenuti a Giffoni Valle Piana di rovistare all’interno
per un principio di incendio in un’abitazione. Le fiam- della borsetta ma del
me sono state immediatamente domate e la situazione portafoglio non c’era
è tornata alla normalità in poco tempo. Nessun ferito più traccia. Di qui la
tra gli occupanti dell’abitazione, sono tanto spavento segnalazione alle forze
per il rogo e il fumo denso sprigionatosi dalle fiamme. dell’ordine.
S.S. Sannitica km. 19,800 - 81025 Marcianise - Caserta - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165

CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI


S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Giovedì 22 Aprile 2010


CRONN ACHE
apoli
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 5

LA CITTA’ PIANURA: LA TESTIMONIANZA

‘GRUVIERA’
“Il pericolo NAPOLI (daga) - distanza di poche ore ne lo stato d’abbando- incidente di appena ieri ha rincarato la dose:
“Fate attenzione, il l’una dall’altra, posso- no dell’arteria. Eppure l’altro: il consigliere “Ora si faccia chiarez-

Da mesi i residenti denunciavano a pochi passi buco è qua, davanti


alla scuola” dice una
mamma che ha appena
no provocare anche
questo, nei residenti di
via Pablo Picasso. “Le
una di queste ieri s’è
fatta male: “Questa
strada si allaga ad
municipale Pasquale
Strazzullo, in quota
Pdl, aveva parlato di
za sulle responsabilità
- ha tuonato Strazzullo
- è assurdo che in una
fatto compere dal frut- segnalazioni sono state ogni pioggia - dice - “situazione vergogno- strada recentemente
l’assenza del chiusino in ghisa: dalla scuola tivendolo. “Vedete? E’ inoltrate a tutti gli arrecando notevoli sa”: “Ogni mattina, riqualificata si vivano
qui da mesi, ormai non organi di competenza - problemi ai pedoni ed prima di raggiungere situazioni del genere,
solo ieri dopo la tragedia sfiorata si può nemmeno più rivela Nicola Manfre- ai negozianti della la commissione consi- dovute all’abbandono
sono intervenuti i vigili urbani
per coprire l’apertura
materna” passeggiare in santa
pace in questo quartie-
re”. Delusione mesco-
di, titolare di un istituto
privato proprio nella
zona - senza mai sorti-
zona. Purtroppo qui
sono intervenuti soltan-
to dopo che due perso-
liare di cui faccio
parte, mi sono recato
presso gli uffici tecnici
istituzionale che ci sta
portando al degrado
più assoluto, ed è
lata a rabbia. E senso re alcun risultato”. Di ne si son fatte male”. per sollecitare l’inter- ancor più grave che si
L’amaro sfogo d’amarezza. Due perso-
ne che cadono all’inter-
mamme in pericolo ne
ha viste tante, denun-
Di segnalazioni ne
sono state fatte anche
vento” aveva fatto
notare. E ieri, dopo
intervenga solo laddo-
ve si presentano fatti
delle mamme no di un tombino, a ciando in continuazio- subito dopo il primo l’ennesimo ferimento, gravi come questo”.

Due feriti in meno di 24 ore: martedì un’altra persona era inciampata nel pozzetto di via Picasso riportando un trauma cranico

Tombino ‘killer’, mamma cade con il figlioletto


La donna accompagnava il bambino all’asilo: se la caverà in 30 giorni, illeso il piccolo
di Davide Gambardella vigili del fuoco, oltre all’ennesimo
ferito di ieri, la pura fatalità lascia il
NAPOLI - Due feriti in meno di venti- tempo che trova, mentre a parlare sono
quattr’ore, vittime entrambi di un tom- i fatti. “È già successo ieri - fa notare
bino scoperto in una strada di Pianura, una donna - non si può parlare di
a due passi da una scuola materna. ‘caso’. Siamo stati letteralmente
Rabbia dei commercianti della zona, abbandonati da tutti. Le segnalazioni
accuse lanciate nei confronti di chi non sono state decine, ma nessuno si è
ha ascoltato le continue segnalazioni, degnato di intervenire”. Ieri però i
bordate del presidente della municipa- vigili hanno chiuso alla meglio quel
lità Tirelli, che dribbla le critiche e tira pozzetto. Via Picasso è spesso sogget-
in ballo il consigliere Pietro Diodato, ta ad allagamenti. “L’Ufficio Tecnico
il pianurese più votato alle elezioni interverrà immediatamente per ripri-
regionali, fanno da sfondo ad una gior- stinare i chiusini in via Picasso e là
nata di bagarre nella periferia occiden- dove mancano, - assicura il presidente
tale di Napoli. Qualcuno, dopo il feri- della municipalità Fabio Tirelli - ma
mento di appena l’altro ieri di una non voglio più sentir dire che i cittadi-
donna caduta all’interno del buco, su ni sono stati abbandonati. Stiamo cer-
quel tombino ci aveva messo delle Il tombino in via Pablo Picasso
cando di risolvere con i pochi mezzi a
tavole di compensato. “Tanto, ora lo avvenuto il peggio, e così è stato. Il disposizione una miriade di problemi
ricopriranno…” avevano pensato in primo caso è avvenuto appena due presenti sul territorio, ma se qualcuno
molti. E invece non è stato così. Ci è giorni fa, quando una donna finì col storce il naso, si rivolgesse al loro
voluto un altro ferito per far intervenire cadere rovinosamente all’interno del amato candidato, Pietro Diodato, che
la polizia municipale. La brutta disav- buco. “E’ capitato”, dirà poi qualcuno. da queste parti è stato il più votato”.
ventura stavolta ha come protagonista Ma a sentire gli abitanti di via Picasso, Secca e sarcastica la replica del consi-
una donna che ieri mattina stava e stando alle denunce inoltrate in quasi gliere regionale del Pdl: “Fabio Tirel-
accompagnando il figlio alla scuola un anno al parlamentino locale e ai li? E chi è? Non lo conosco…”.
materna: intorno alle nove stata cam-
minando sul marciapiede di via Pablo
Picasso quando, da un momento all’al-
tro, è caduta nel buco scoperto. Dolore, Palazzo San Giacomo è costretto d elargire in media 800 euro per liquidare i sinistri oltre alle spese legali
le grida d’aiuto, i commercianti ed i
residenti che inviperiti sollecitano la
polizia municipale. All’ospedale San
Paolo le diagnosticano un forte trauma
alla caviglia guaribile in 30 giorni. Una
scena, in realtà, già vista qualche ora
prima. L’altro ieri, sempre in mattinata,
Comune, ogni mese 500 richieste di risarcimento
NAPOLI (ciro crescentini) - A venzionate con Palazzo San Gia- ha la piena responsabilità sulle Consumatori’ che ha presentato
un’altra persona era inciampata e cadu- Napoli le buche sempre più estese como per risarcire gli incidenti eventuali conseguenze. Le risorse decine di ricorsi in tribunale per
ta all’interno del stesso pozzetto, ripor- e profonde nelle strade sono diven- provocati dal cattivo stato di comunali, che continuamente ven- difendere i diritti degli automobili-
tando un trauma cranico e il polso frat- tate un affare d’oro per consulenti manutenzione delle strade cittadi- gono elargite a titolo di risarcimen- sti napoletani. Pisani propone di
turato. Si può parlare dunque di casua- e avvocati e un danno economico ne. Soldi ai quali vanno aggiunti to, potevano essere utilizzate per avviare un serio e concreto pro-
lità? Non proprio. La coincidenza per l’amministrazione comunale. E quelli del premio di assicurazione. attivare un piano di manutenzione gramma di manutenzione stradale
infatti lascia spazio alle segnalazioni secondo alcune indiscrezioni trape- E, spesso gli avvocati preferiscono delle strade cittadine. Anche per il quale deve essere visto come
pervenute per mesi interi alla munici- late dalla sede municipale, le non chiudere le transazioni, pre- questo motivo è necessario investi- “una priorità assoluta” sia in ter-
palità Pianura-Soccavo. In via Pablo aziende di assicurazioni avrebbero sentare i ricorsi in tribunale in re fortemente nella sistemazione mini di sicurezza degli automobili-
Picasso era è da quasi un anno che resi- deciso di non rinnovare il contratto modo che aumentino gli oneri e gli delle strade cittadine scadenzando sti sia per l’incolumità dei pedoni
denti e commercianti denunciavano la con Palazzo San Giacomo. Ogni interessi legali. “Almeno il cin- gli interventi di asfaltatura. Non è (ricordiamo che la ‘disastrosa’
mancanza del chiusino in ghisa su quel mese, almeno 500 richieste di quanta per cento dei sinistri sono più possibile andare avanti con le manutenzione delle strade riguarda
tombino. In molti speravano che con risarcimento vengono presentate falsi o esagerati. - confida un strade gruviera, anche per la stessa anche quella dei marciapiedi). “In
gli interventi di riqualificazione del- per danni subìti da automobilisti, impiegato dell’ufficio avvocatura incolumità dei cittadini. A Napoli ogni paese civile - spiega Pisani -
l’arteria - costati ben 100mila euro - il ciclisti, pedoni. L’ente di piazza comunale - La Procura dovrebbe “La mancanza di fondi sufficienti si rischia un incidente al minuto. la manutenzione delle strade è
problema sarebbe stato risolto. E inve- Municipio è costretta ad elargire in controllare ed indagare: gli uffici alla manutenzione delle strada non Per non parlare dei danni ai veicoli considerata ordinaria, solo a
ce no. Quel potenziale pericolo, a media 800 euro per liquidare i dei Giudici di pace sono zeppi di può giustificare il fattore di rischio che quotidianamente finiscono in Napoli è secondaria. La maggio-
pochi metri da una scuola materna e da ‘sinistri’, oltre alla spese legali. testimoni falsi. Lo sanno e lo dico- per la sicurezza dei cittadini. - si officina. A denunciare la necessità ranza degli incidenti a Napoli
una fermata dell’Anm, frequentata tutti Secondo alcune indiscrezioni, no tutti”. Tra l’altro una recente legge nella sentenza - Se una stra- di un rifacimento delle principali avviene a causa della pericolosità
i giorni da centinaia di utenti dei bus, negli ultimi due anni oltre 2 milio- sentenza della Corte di Cassazione da viene mantenuta aperta alla cir- arterie cittadine di Napoli è l’avvo- delle strade cittadini: strade disse-
tutti l’avevano ‘snobbato’: in molti ni di euro sono usciti dalle casse (gennaio 2009) ha stabilito che i colazione senza alcun intervento di cato Angelo Pisani, presidente state, buche e voragini sono all’or-
temevano che prima o poi sarebbe delle società di assicurazioni con- danni dovrà pagarli il Comune. ripristino sulle buche, il Comune nazionale del ‘Movimento Noi dine del giorno”.

L’ESCAMOTAGE IN VIA FRANCESCO GIORDANI L’EMERGENZA DOPO L’ERUZIONE DEL VULCANO ISLANDESE

Il fai da te dei commercianti contro le buche Capodichino, ritorno alla normalità


NAPOLI (rc) - Vi è una questo escamotage pote- ma quella buca rappre- di Napoli. Due chilome- NAPOLI (rc) - Lo coda di disagi come Motivo in più per l’As- scico con ritardi e can-
grossa buca da giorni, al va risultare pericoloso, senta un pericolo ed ha tri di passeggiata sul scalo partenopeo di dimostrano le tante can- sociazione internazio- cellazioni, come già
centro di via Francesco hanno deciso di colloca- già provocato parecchi lungomare che mettono Capodichino riprende la cellazioni dei voli nei nale del trasporto aereo avvenuto anche ieri. La
Giordani, strada paralle- re un cartello: ‘Lavori in incidenti. Quindi ren- i brividi ai turisti. Oggi è sua normale attività. principali scali europei, di dire no, di fronte ad Commissione europea,
la al corso Vittorio Ema- corso’. Un’iniziativa un derla visibile aiuterà ad vietato distrarsi a guar- L’eruzione del vulcano Napoli compresa. Il un ‘atto di Dio’ come intanto, ha lanciato un
nuele: è stata coperta, po’ insolita potrebbe evitarli”. E degrado. dare il profilo di Capri, islandese ha perso gran ritorno progressivo alla l’eruzione vulcanica, al monito alle compagnie
poi si è riaperta. E così i sembrare, ma utile per Degrado ovunque: perché si rischia di finire parte della sua intensità, normalità ha condotto rimborso di pasti, hotel aeree per il rispetto dei
negozianti del posto, per avvisare chi percorre la buche, avvallamenti, dentro un avvallamento; lo spazio aereo europeo ad un primo bilancio e telefonate dei passeg- diritti dei propri passeg-
farla evitare dagli auto- strada. “Non sappiamo fossi, piccole voragini, è proibito incantarsi ad è stato pressoché riaper- dei danni: solo le com- geri. Si tratta comunque geri, molti dei quali
mobilisti, prima ci chi ha messo il cartello, tombini sprofondati. ammirare Castel dell’O- to, gli aeroporti hanno pagnie aeree, stando di un ritorno alla routi- costretti a rientrare nei
hanno piazzato davanti - dice un dipendente di Anche, ad esempio, vo, perché c’è un tombi- ripreso la loro operati- alle stime della Iata, ne ancora molto sulla loro paesi di origine con
un cassonetto dei rifiuti. una farmacia che ha sullo stesso lungomare no sprofondato che può vità, ma l’emergenza ha avrebbero perso quasi carta che lascerà inevi- mezzi di fortuna e a
Poi, dal momento che sede in via Giordani - partenopeo. La cartolina ingoiarti all’improvviso. lasciato ancora una due miliardi di dollari. tabilmente qualche stra- caro prezzo.
6 Giovedì 22 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

LA ‘CITTA’ METROPOLITANA’
I CONTI Nell’esecutivo di Palazzo Matteotti vanno sostituiti gli assessori dimissionari Franco Malvano e Luigi Muro
DEL ‘PALAZZO’
Il centrosinistra fa quadrato Rimpasto in Provincia: prima la giunta regionale
intorno al sindaco scongiurando Le trattative tra i partiti in questo momento FLAUTO (PDL)
il rischio di elezioni anticipate sono concentrate sulla squadra di Caldoro “Non mi risulta che Mal-
vano e Muro abbiamo
NAPOLI (lo.lerose) - La invece, precludendo ogni fatto richiesta di rientrare,
Provincia di Napoli non svela indiscrezione evita di rispon- ma la questione verrà
l’enigma sui nomi di chi dere al cellulare. Finora, non affrontata sicuramente in
andrà ad occupare i due posti sembra che i due assessori seguito”
rimasti vuoti in Giunta. Fran- dimissionari abbiano fatto
co Malvano e Luigi Muro, domanda ufficiale per la ALFANO (UDC)
rispettivamente il primo, ex ‘riammissione’. “Non mi “Il rimpasto in Provincia
assessore alla Sicurezza e, il risulta - ha sostenuto Enrico non è all’ordine del gior-
secondo all’Edilizia scolasti- Flauto, consigliere Pdl- che no, prima bisogna dare
ca, preferiscono restare cauti Malvano e Muro abbiano spessore alla Regione.
e non esporsi, probabilmente, chiesto di rientrare. Ma la Con Cesaro abbiamo
per evitare di bruciarsi la pos- questione verrà affrontata in convenuto di posticipare”
sibilità di rientrare dalla porta seguito”. I ragionamenti pos-
principale. Luigi Cesaro, sibili offerti dall’imminente no e provinciale del partito, determinazioni di natura poli- Bilancio, viene affidato da
presidente dell’ente, per ora rimpasto sono molti così che prima delle elezioni tica”. Alfano sembra tra i più Cesaro ad Armando Cascio,
mantiene le riserve rimandan- come i possibili protagonisti. aveva sostenuto l’inconclu- accreditati a proposito di cui viene concesso il benefi-
do il rimpasto a quando anche Non si può escludere nessuna denza dell’amministrazione totonomine ra ricoprire un cio del dubbio almeno fino
le poltrone di Palazzo Santa possibilità considerando che Cesaro , poi, in odor di ‘pro- incarico nell’esecutivo di alla presentazione del bilan-
Lucia saranno state assegnate. alla Provincia, proprio come miozioni’, ha fatto marcia Palazzo Matteotti. Tra i con- cio. Nessuno si senta escluso,
Malvano, sfugge alle doman- alla Regione, l’Udc si aspetta indietro sostenendo: “Il rim- siglieri nessuno si espone, quindi, nella stanza dei botto-
de e dopo aver ascoltato la la giusta ricompensa ad un pasto in Provincia non è prevale la diplomazia e si evi- ni di Santa Maria la Nova c’è
fatidica domanda relativa ad successo elettorale che gli all’ordine del giorno, prima tano nomi. Si inneggia alla ancora posto. Chi sarà a salire
un suo possibile rientro nella consente di fare la voce gros- bisogna dare spessore alla meritocrazia e ci si mostra sui cavallini della ‘giostrina’
squadra di Cesaro, si dilegua sa. Di qualche giorno fa il Regione. Con Cesaro abbia- magnanimi anche quando a resta un nodo da sciogliere e
senza più alcuna possibilità di passo indietro tattico di Ciro mo convenuto di fare un per- sorpresa l’altro assessorato che può riservare sorprese o
essere rintracciato. Muro, Alfano, commissario cittadi- corso formativo che porterà a rimasto vuoto, quello al riproporre volti noti.

di Ciro Crescentini

NAPOLI - I consiglieri della


Oggi la seduta del consiglio comunale di Napoli per il voto sulla manovra di previsione finanziaria 2010

Tutti d’acccordo sul maxi-emendamento


maggioranza di centro-sinistra,
fanno fronte comune in difesa del
sindaco Rosa Russo Iervolino e
della sua giunta. Oggi, il consiglio
comunale approverà il bilancio di
previsione 2010 e allontaneranno
le elezioni anticipate. Sarà accolto
un maxiemendamento tecnico e

La maggioranza si approva il Bilancio


politico che accoglierà le ‘esigen-
ze di visibilità’ della sinistra e dei
settori cosiddetti dissidenti del Pd.
Saranno accolte alcune modifiche
di accompagnamento presentate
dal centrodestra. Emendamenti e
mozioni che riguarderanno la
difesa dell’acqua pubblica, l’Ici, il
bonus sociale Tarsu in favore
delle famiglie indigenti, le coope-
rative convenzionate Lsu. E ci
Il documento accoglierà le modifiche chieste dalla sinistra e da alcuni esponenti del Pd
sono anche i numeri. Sarebbe lare, Riformisti Democratici per il ogni quartiere della città, del sabile al più presto assicurare ventuale prosieguo della seduta la riallocazione dei 2,9 milioni
rientrato, dicono, il dissenso del Sud, Forza Italia in una nota con- senso di invivibilità diffuso e del- una svolta decisa con una nuova sul bilancio di previsione”. I con- tagliati dal fondo compensativo
consigliere comunale del Pd Gen- siderano definitivamente conclusa l’immobilismo dell’attuale ammi- Amministrazione all’altezza della siglieri della sinistra, invece, pro- agli aumenti Tarsu, il taglio dei
naro Centanni grazie al manuale l’esperienza Iervolino. “I risultati nistrazione comunale nel dare sfida per il rilancio complessivo porranno un emendamento che compensi degli amministratori
Cencelli. Comunque, nell’odierna elettorali degli ultimi anni confer- risposte alle esigenze primarie della città capoluogo. Oggi in sancisca il carattere integralmente delle partecipate. in la salvaguar-
riunione del parlamento cittadino, mano inequivocabilmente la della città .Un altro anno con aula - proseguono gli esponenti pubblico del sistema idrico inte- dia del carattere prevalentemente
tutti reciteranno il solito copione. volontà di forte cambiamento l’attuale Giunta in carica signifi- del centro destra - verificheremo grato, dichiarando l’acqua bene di pubblico dei servizi a rete a parti-
L’opposizione di centro destra si espressa dai cittadini campani e cherebbe condannare la città alla innanzitutto se la maggioranza di scarso valore economico ed in re dalla Napoletana Gas; la stabi-
presenterà compatta. Ieri i capi napoletani - sottolinea il comuni- paralisi, con ulteriore aggrava- centrosinistra sarà in grado di quanto tale di grande valore lizzazione degli Lsu e dei lavora-
gruppo consiliari del Pdl, Udeur, cato - Ciò è anche la conseguenza mento delle condizioni economi- garantire il numero legale in sociale. La sinistra, inoltre, pre- tori delle cooperative convenzio-
Udc, Nuovo Psi, Iniziativa Popo- del disagio sociale avvertito in che e sociali, laddove è indispen- apertura dei lavori e durante l’e- senterà una mozione che prevede nate.

IL ‘MONITORAGGIO’ PER NON DIMENTICARE

I giudici amministrativi avviano un’inchiesta sul Municipio partenopeo. Nel mirino anche patto di stabilità e finanza creativa Birra Peroni a Miano,
prosegue la protesta
Partecipate, la Corte dei conti vuole vederci chiario degli ex dipendenti
NAPOLI (c.c.) - Continua la pro-
NAPOLI (c.c.) - La sezione caso, l’amministrazione ha pro- testa dei lavoratori della Birra
autonomie locali della Corte dei ceduto a ridisegnare la propria Peroni, senza sostegno al reddito
Conti avvia un’inchiesta sul- dotazione organica. Il monito- e non ricollocati al lavoro come
l’amministrazione comunale di raggio delle aziende partecipate previsto dagli accordi ministeriali.
Napoli, in particolare sul bilan- servirà anche a individuare Dopo aver trascorso la Pasqua
cio preventivo, le aziende parte- eventuali strumenti di elusione davanti ai cancelli della Birreria
cipate, la ‘finanza creativa’ e il dei vincoli del patto di stabi- di Miano, continuano a manife-
patto di stabilità. L’ente di lità,e a questo scopo i magistrati stare ad oltranza. La decisione del
Palazzo San Giacomo deve contabili hanno chiesto al Napoli Teatro Festival Italia di
obbligatoriamente promuovere comune di Napoli se ci sono in scegliere l’ex stabilimento della
un monitoraggio sulle attuali campo costituzioni di società a Birra Peroni a Miano come loca-
aziende partecipate per arrivare cui affidare pagamenti prima tion di alcuni degli spettacoli in
alla cessione di quelle che non iscritti nel bilancio dell’ente, e programmazione è definita “una
erogano servizi ‘di interesse se questa manovra è accompa- decisione irriguardosa nei con-
generale’ o connessi alle finalità gnata dalla cessione di crediti fronti di circa 25
istituzionali del- alla società. Altro capitolo cru- famiglie da ormai
l’ente. Secondo ciale è quello dei derivati. Sul
Il Comune deve alcune indiscre- tema, la Corte dei Conti ha
cinque anni senza
lavoro e privi di
promuovere zioni trapelate chiesto una mappatura completa sostegno”. I lavo-
dalla sede del dei flussi positivi e negativi del ratori fanno di
il monitoraggio Municipio
Il presidente del consiglio provinciale di Napoli auspica un intervento immediato del Goverrno
2009. Ma, a quanto pare, l’am- tutto per non
potrebbero esse- ministrazione comunale di
delle aziende re cedute la Napoli ha liquidato la linea del
vedersi dimenti-

per liberarsi Ceinge Biotec-


nologie Avanza- Forum culture, Rispoli attacca: subito il commissario rigore che stava portando avan-
ti, l’ex assessore al bilancio, il
cati e in un comu-
nicato ricordano la loro vicenda.
“La chiusura dello stabilimento
di quelle ‘inutili’ te, la Stoa, le NAPOLI (c.c.) - Scontro istitu- ta al ruolo ma soprattutto è ina- hanno fallito ogni incarico rice- professore sannita Riccardo di Miano nel 2005 - spiegano gli
Terme di Agna- zionale tra il Comune e la Provin- deguata”. Dunque, la struttura, vuto? Il Ministro Bondi, nell’e- Realfonzo. Anzi, nei prossimi ex dipendenti - è stata caratteriz-
no. Sotto indagi- cia di Napoli sul Forum delle ossia la Fondazione viene consi- sclusivo interesse della città, deve giorni si utilizzerà il Manuale zata da un accordo Ministeriale
ne finiscono anche i programmi Culture. Gli esponenti politici derata parte integrante di un siste- commissariare l’iniziativa consa- Cencelli ossia il metodo inven-
futuri del comune di Napoli, per che prevedeva la ricollocazione
dell’ente di Piazza Matteotti chie- ma clientelare. “Il Forum univer- pevoli che è in gioco la credibilità tato dalla Democrazia Cristiana del personale in esubero. A segui-
capire se l’amministrazione ha dono il commissariamento e una sale delle culture - ha continuato dell’intera città di Napoli”. Stan- per suddividere le poltrone nei
intenzione di far nascere nuove to della vendita dei suoli Peroni
gestione trasparente delle risorse Rispoli - può essere considerato do ad alcune indiscrezioni, tutte le consigli di amministrazione nel 2006 - continuano - la collo-
società (e, in questo caso, biso- pubbliche destinate all’evento. una opportunità per il rilancio scelte politiche adottate dalla delle partecipate rispettando gli
gna ottenere il parere favorevo- equilibri politici delle correnti cazione fu affidata al nuovo
“Non possiamo non essere d’ac- della città di Napoli o l’ennesima giunta Bassolino sono state messe acquirente Mi.no.ter. che avendo
le dall’Antitrust). Le società cordo con il Presidente della occasione di sprechi e non vi è in discussione. Il neogovernatore politiche. Non saranno più
partecipate, come mostra la sto- accorpate le aziende municipa- firmato una fideiussione con
Regione Campania Stefano Cal- dubbio che il centrosinistra ha della Campania Stefano Caldoro Birra Peroni per la ricollocazione
ria recente, possono essere doro rispetto alle preoccupazioni già scelto per la seconda ipotesi avrebbe deciso di revocare i lizzate, non saranno nominati
anche la strada per aggirare i gli amministratori unici, non è degli ex dipendenti ha cercato,
sull’attuale gestione del Forum nominando in questa fantomatica finanziamenti e le nomine decise negli anni successivi all’acquisto,
limiti alla spesa di personale o i delle culture - sostiene il presi- organizzazione non personalità alla vigilia delle elezioni regionali prevista la riduzione delle con-
vincoli del patto di stabilità. La sulenze esterne, la revisione di impiegare gli ex dipendenti
dente del consiglio provinciale ed esperti ma ex uomini del siste- dalla giunta regionale uscente. E, dello storico sito in realtà esterne.
Corte prova a far luce anche su Luigi Rispoli - E’ giunto il ma bassoliniano”. “Come posso- secondo fonti governative, dell’albo dei fornitori e non
questi aspetti e ha chiesto al saranno definiti contratti di ser- Ricollocazioni che non offrivano
momento di commissariare la no pensare di organizzare un potrebbe essere proprio Caldoro a alcuna garanzia futura e che sono
Comune se ha intenzione di struttura voluta da Bassolino e evento del genere - ha concluso il gestire il ‘grande evento’, assu- vizio per cancellare i pagamen-
affidare a partecipate oppure a ti a piè di lista in modo da veri- avvenute in maniera unilaterale,
Iervolino. Quella struttura non presidente dell’aula di Santa mendo il ruolo di commissario senza il coinvolgimento delle
esternalizzare alcune attività ad solo non è a mio parere legittima- Maria la Nova - uomini che straordinario. ficare l’operato effettivo delle
aziende private e se, in questo società partecipate. organizzazioni sindacali”.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Giovedì 22 Aprile 2010
7
Generazione Italia La direzione nazionale
CRONACA Raccolta firme tra amministratori Stamattina all’Auditorium
locali promossa della Conciliazione la resa
POLITICA da ‘Generazione Italia’ dei conti del Pdl

Assemblea regionale in sospeso

Proclamazione
degli eletti ritardata
da ricorsi e denunce
NAPOLI - Sembra slittare sempre più la
proclamazione degli eletti in Consiglio
Cosentino gongola regionale, passaggio essenziale per consen-
tire al neo presidente Stefano Caldoro di
Il coordinatore regionale presentare le linee programmatiche in Aula
e - come recita testualmente lo statuto -
passa dalla graticola “non oltre i venti giorni dalla proclamazio-
alla botte di ferro ne dei consiglieri eletti” nominare i compo-
La classe dirigente attuale nenti dell’esecutivo entro dieci giorni dalla
prima seduta dell’Assemblea. A frappore
ancora salda alla guida ostacoli alla piena governabilità della Cam-
pania due grossi problemi. Sul veloce esito
della proclamazione degli eletti pendono
A poche ore dalla riunione dei vertici del partito il clima si surriscalda ancora i ricorsi di candidati primi dei non
eletti con il classico rincorrere i pochi voti
che possono servire per entrare nel Parla-

Bocchino & soci: noi mentino campano. Infine denunce alla Pro-
cura della Repubblica presentate da Fran-
cesco Barbato, ventitreenne figlio dell’ex
senatore Tommaso, ex Udeur, candidato
alle lezioni per la lista ‘Libertà e autonomia
Noi Sud’. L’Ufficio centrale della Corte

non siamo quattro gatti d’Appello di Napoli deve ancora stabilire il


numero esatto di consiglieri da attribuire al
centrodestra.
Nel centrosinistra le fibrillazioni restano
alte. A Salerno va completata la verifica dei
verbali di oltre 1500 sezioni per stabilire se
La Mussolini attacca: Berlusconi chieda la sua testa il terzo candidato del Pd dopo Donato Pica
e Anna Petrone sia
l’ex vice presidente
di Iolanda Chiuchiolo colta di firme. Le questioni poste da Fini Antonio Valiante,
sono condivise non solo dai parlamentari ‘circoli di amici’. Al di là di questo, un partito attualmente di soli
NAPOLI - “Deluderemo tanti, ma i provenienti da An, ma anche da chi si Botta e risposta senza correnti o che non le accetta non è un parti- sette voti oltre le prefe-
cosiddetti ‘finiani’ non sono quattro impegna quotidianamente per costruire il to pienamente democratico”. La tensione che si renze raccolte da
gatti”. A poche ore dall’inizio della dire- Pdl sul territorio. Ed ecco che sul web Mussolini: “Bocchino ormai è sta concentrando interamente nella compagine Franco Picarone.
zione nazionale del Pdl il clima si surri- scorre una sfilza di nomi di amministratori un capocorrente, quindi non ha senso degli ex An tiene al riparo gli ex Fi che di tutto Accesi sono gli animi
scalda e se conta deve essere i finiani delle varie realtà italiane richiamati dal hanno bisogno tranne che di dichiarare fedeltà a degli esponenti dell’A-
che sia il nostro vicecapogruppo” Berlusconi. Gongola, a questo punto, Nicola
hanno iniziato a contare. La corrente fon- grido ‘Io sto con Fini’. Tra di loro anche pi rimasti senza seggio
data da Gianfranco Fini e che ha ottenuto Ugo Maria Chirico e Gianluca Muscet- La replica: “Le correnti già esistono, Cosentino, che, sulla graticola fin dalla presenta- in Consiglio nonostan-
l’adesione di 52 parlamentari del Pdl pro- tola, consiglieri di municipalità a Napoli; sono camuffate da circoli di amici” zione delle liste per le elezioni, si trova all’im- te oltre 80mila voti.
venienti da An farà la sua prima uscita Mario Ambrosca, consigliere comunale provviso in una botte di ferro. Con l’aria che tira Quello conquistato dal movimento di
ufficiale oggi. L’appuntamento con la resa Cancello ed Arnone, Gianmario Mari- Berlusconi, decidendo di riorganizzare il partito in Rutelli è finito infatti al candidato del Pd
dei conti è alle 10, all’auditorium della niello, consigliere comunale Aversa, Naz- che ancora una volta coglie l’occasione per dire in Campania, non potrà mettere in un angolo chi
maniera chiara come la pensa. Su Italo Bocchino, mai gli ha voltato le spalle. Del resto insieme a sconfitto, Vincenzo De Luca. Per il coordi-
Conciliazione. Le diplomazie stanno ten- zareno Orlando consigliere comunale di natore regionale del partito, Bruno
tando di ricucire il rapporto tra Fini e il Benevento. Chi si sente vicino a Fini e alle tanto per iniziare: “Se fossi al posto di Silvio Ber- Cosentino ci sono anche quei Landolfi e Taglia-
lusconi, farei fare a Italo Bocchino la stessa fine latela che pure avrebbero potuto scegliere di stare Cesario, “si è trattato di uno scippo. All’A-
premier prima degli interventi di questa sue posizioni non ha mancato, in questo
mattina, ma il clima è molto teso. E’ delicato momento per il partito, di manife- di Anna Bolena: decapitata. A questo punto -ha con Fini e non lo hanno fatto, o i consiglieri regio- pi spetta un seggio in più e, al centrosini-
Generazione Italia, l’iniziativa politica stare quell’appoggio che si immaginava aggiunto Mussolini- Bocchino è un capocorrente, nali casertani, Romano, Polverino e Nugnes, ma stra altri due posti in Consiglio”. Se pas-
benedetta dal presidente della Camera e potesse arrivare anche da colonnelli storici quindi che senso ha che sia nostro vicecapogrup- anche Cesaro. Tutti di fede berlusconiana. Tutti, sasse questa interpretazione della legge
gestita in prima persona dal vicepresidente come Alemanno. Ma se il dissenso inter- po?’’. Il dibattito si infittisce con il trascorrere chi più chi meno, sostenitori di Cosentino. Insom- entrerebbero a far parte dell’Assemblea
dei deputati Pdl Italo Bocchino, a prende- no deve essere libero, come ha chiesto Fini delle ore e alla battuta della Mussolini su La7 ma il gruppo dirigente attuale che qualcuno pen- regionale Giuseppe Maisto per l’Api e
re una nuova iniziativa e a richiamare gli a gran voce, allora si fa avanti anche la risponde Bocchino su Tg3: “Le correnti già ci sava di poter mandare in soffitta si è accomodato Lucia Esposito per il Pd su Caserta. Il tutto
amministratori locali per aderire alla rac- deputata del Pdl Alessandra Mussolini sono, anche se sono al momento camuffate da in salotto. Sul palcoscenico oggi saliranno altri. a danno di Carlo Aveta (Destra di Storace)
e del primo degli eletti della lista ‘Libertà e
autonomia Noi Sud. E’ in questa lista che si
Anche Vincenzo De Luca è d’accordo Il presidente Lucarelli: chiederemo un impegno anche alla Regione. D’Aponte rassicura sta combattendo un’altra battaglia a colpi di
carta bollata. La prefettura ha dato come

Abusivismo, il governo Casina del Boschetto, pressing dei giornalisti sulle istituzioni
CASERTA (f.prironcini) - L’Ordine ne, Stefano Caldoro, e alla sua giunta sione” ha commentato l’assessore al
primo di questa lista Raffaele Sentiero
(con 5586 preferenze) seguito da France-
sco Barbato (con 5571). Uno scarto di soli

dice stop alle demolizioni dei giornalisti della Campania, con il


presidente Ottavio Lucarelli preme
sulle istituzioni affinchè la Casina del
di collaborare perché i giornalisti cam-
pani ritornino nella loro casa natura-
le”. Il Consiglio comunale di Napoli lo
patrimonio, Marcello D’Aponte. “Nel
mese di marzo - ha detto l’assessore - è
stato approvato il passaggio di cantiere
15 voti contestato sin dal 31 marzo dallo
stesso Barbato junior. Secondo lo staff del
giovanissimo aspirante consigliere, guidato
NAPOLI - Stop fino al 31 dicembre 2011 alle Boschetto torni al più presto nella scorso luglio ha approvato un ordine alla Tecno Re Cos subentrato all’im- dall’avvocato Pasquale Di Fruscio, le pre-
demolizioni degli immobili abusivi nella Regione disponibilità dei giornalisti della Cam- del giorno per proporre una convenzio- presa Ati Ceac che ha rinunciato alla ferenze raggiunte sarebbero almeno 300 in
Campania destinati esclusivamente a civile abita- pania. Dopo il pressing sul Comune ne tra Comune e Ordine dei Giornalisti prosecuzione dei lavori perché c’era piu’ rispetto a quelle attribuite dalla Prefet-
zione. E’ quanto prevede lo schema di decreto tocca ora alla Regione e al neo presi- della Campania per la nuova destina- stata una ceditura del ramo d’azienda, tura. Il dubbio, nato dalla discrepanza fra i
legge che sarà esaminato nella prossima riunione dente Stefano Caldoro. “Grazie agli zione della Casina del Boschetto in ma tutto procede secondo program- voti di preferenza raccolti dai rappresentan-
del Consiglio dei ministri. Lo sospensione riguar- assessori D’Aponte e Guida - ha affer- Villa Comunale e, quindi, il ritorno dei ma”. Almeno per ciò che riguarda la ti di lista subito dopo lo scritinio e quelli
da le demolizioni disposte a seguito di sentenza mato Lucarelli - si sono rimessi in moto giornalisti alla ‘casa madre’. I lavori parte interna alla struttura. La parte comunicati dalla Prefettura, ha portato ad
penale, purchè riguardanti immobili occupati sta- i lavori per la Casina del Boschetto. sarebbero dovuti iniziare dopo pochi esterna, infatti, prevedrebbe lavori per i una lunghissima serie di azioni legali con
bilmente da soggetti sforniti di altra abitazione e Come ordine dei giornalisti - ha prose- giorni dall’approvazione dell’odg e, quali occorrerebbero finanziati. “Già richiesta di copia dei verbali di oltre 2500
relativi ad abusi realizzati entro il 31 marzo 2003. guito - continuiamo a monitorare ogni invece, tutto è slittato al mese di settem- c’è stato un richiesta di finanziamento sezioni elettorali. Un lavoro estenuante da
In ogni caso, gli immobili saranno demoliti se gli settimana la situazione e chiederemo bre. “Gli interventi procedono corretta- dalla Regione che però non ha avuto cui sono emerse incongruenze ed anomalie
uffici tecnici dei comuni riscontreranno pericoli anche al nuovo presidente della regio- mente e vanno avanti secondo le previ- seguito” ha spiegato D’aponte. denunciate alla Procura della Repubblica.
per l’incolumità pubblica o privata. E’ d’accordo
anche il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca,
sfidante alle ultime Regionali del neo eletto

Bassolino: ancora giovane per andare in pensione


governatore, Stefano Caldoro, si dice
“favorevole” al prossimo decreto legge per
sospendere le procedure di demolizione delle abi-
tazioni abusive in Campania costruite fino al
2003, ma, dice, “vanno verificati nel merito i con-
tenuti di un eventuale decreto che intervenga sugli
abusivismi’’. “Il Governo avrebbe già potuto
risolvere il problema nel momento di conversione L’ex governatore pronto a sfidare De Luca per la leadership e lanciare messaggi a D’Alema
del decreto milleproroghe, cioè a dicembre dello NAPOLI (pe.pa.) - Ancora “saluto ai cittadini” e per fare ha accompagnato in questi andando fino in fondo dimet-
scorso anno” ha detto. D’accordo anche Angelo giovane per andare in pensione. un bilancio della sua lunga anni. Sul piano delle priorità, tendosi da sindaco di Salerno.
Marino, dirigente regionale del MpA, eletto al Antonio Bassolino, smessi i esperienza di governo. In realtà invece, l’attenzione è rivolta Ha tempo fino a ottobre per
Consiglio Regionale della Campania, che dice: panni da governatore, si appre- rappresenterà la prima uscita sull’avvio della nuova legisla- decidere. In cima ai pensieri di
“E’ molto positiva l’iniziativa intrapresa dal pre- sta a giocare la sua partita poli- pubblica dopo il passaggio di tura regionale e la difesa del Bassolino, come dicevamo, c’è
sidente Caldoro al fine di sospendere le demoli- tica incurante dell’età e la consegne in Regione e la ‘fortino’ Palazzo San Giacomo. il comune di Napoli, ma non
zioni e trovare una soluzione per tutte le proble- responsabilità di sedici anni di maniera di misurare la ‘tenuta’ Poi, ma strettamente correlata secondario anche quello di
matiche coinvolte nella questione dell’abusivismo. leadership del centrosinistra in del proprio appeal con la piaz- alle prime due, la questione Caserta che pure va al voto il
Su questa linea, tempo fa, Salvatore Ronghi ha Campania. Giochi ancora aperti za. E anche per dare un segnale partito. Nell’assemblea del prossimo anno. Due fronti che
proposto un ordine del giorno in Consiglio regio- sul fronte della ‘gauche’ di al partito e al futuro capo del- Centro direzionale ha sistemato prevedono una mobilitazione
nale e sono certo che Regione e Governo sapran- casa nostra con l’ex presidente l’opposizione in consiglio la gran parte dei candidati su dell’organizzazione del partito
no individuare il giusto percorso per salvaguar- deciso a ricoprire un ruolo di regionale, Vincenzo De Luca. cui aveva puntato, conquistan- che proceda più spedita e
dare gli interessi in gioco e per evitare che in primo piano. Come sempre, Cui, certamente, non ha alcuna do la maggioranza dei consi- “calata tra la gente”, come
Campania esploda una emergenza sociale”. Sulle come se nulla fosse stato. Fitta intenzione di consegnare lo glieri Pd. La prossima tappa tutti vanno ripetendo, senza
intenzioni del governo intervengono anche i sena- l’agenda, cui sta lavorando da scettro della sua eredità. Su sarà quella dell’elezione di uno approdare a niente. I congressi
tori del Pd Roberto Della Seta e Francesco Fer- tempo. L’ultimo anno passato a questo punto è stato chiaro dei suoi alla carica di capo- provinciali, rimasti in sospeso
rante “il decreto legge che sospenderebbe le Palazzo Santa Lucia è servito qualche giorno fa a margine taglia nazionale”. La sede ope- gruppo, per bilanciare il ruolo per l’appuntamento elettorale,
demolizioni delle costruzioni abusive in Campa- praticamente a pianificare la della cerimonia d’insediamento rativa, quella destinata a diven- di capo dell’opposizione asse- sono da svolgere rapidamente,
nia spianerebbe la strada ad una legge regionale strategia per proseguire a detta- del successore, Stefano Caldo- tare il quartier generale delle gnato al candidato presidente su questo c’è da giurare l’ex
destinata a riaprire i termini del condono edilizio re temi e proporre soluzioni. ro. “Continuerò a fare politica sue ‘armate’, sarà la fondazio- sconfitto alle elezioni, in que- presidente alzerà la voce. Il
del 2003. Sarebbe inaccettabile qualunque inter- Continuare, insomma, ad esse- - ha spiegato - In altri modi, ne Sudd al corso Umberto, sto caso De Luca. Il quale a sua segretario regionale Enzo
vento rivolto, più o meno esplicitamente, a inde- re protagonista. Oggi pomerig- cercherò di dare il mio contri- dove ha già trasferito carte, volta, dovrà decidere se giocar- Amendola, ‘figlioccio’ dell’a-
bolire le norme per la repressione dell’abusivismo gio riunirà i suoi alla Stazione buto alla battaglia per il Mez- documenti e qualche oggetto si la carta, affrontando aperta- mico Massimo D’Alema è
edilizio o peggio a prefigurare una nuova ondata Marittima, ufficialmente per un zogiorno che è una grande bat- cui è più affezionato e che lo mente il suo antico rivale avvertito.
di sanatorie’’.
8 Giovedì 22 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

Bagnoli, I tratti della costa LA DENUNCIA DELLE ASSOCIAZIONI


NAPOLI, Nisida
cittadina per i quali
IL DIVIETO è vietata la balneazione L’Iva sui rifiuti è illecita
I risultati sono elaborati
Da Pietrarsa (San Giovanni)
alla rotonda di Nazario Sauro;

Nell'interno porticciolo
La Federconsumatori:
in base ai dati analitici
resi noti dall’Arpac
zona occidentale zona orientale
di S. Lucia ;

Dal primo pontile degli aliscafi


fino al Faro Rosso di Mergellina;
rimborso dell’addebito
NAPOLI (loredana lero- municipalità di Napoli,
zona centrale tratto di via Nazario Sauro se) - Iva del 10% sui rifiu- con occhio attento sulla
per la stagione 2010 Posillipo
Mergellina Tutto il porticciolo del Circolo ti, i cittadini possono chie- questione, sta cercando di
Posillipo; derne il rimborso. La rendere nota la questione
Federconsumatori ha reso per dare ai napoletani la
Tutto il porto Paone (Nisida); noto che l’addebito dell’I- possibilità di richiedere un
va, su quella che di per sé rimborso a ritroso, fino ad
Dal molo Dandolo (Nisida) a è già una tassa, è un illeci- un massimo di 900 euro
La Pietra. to che ha interessato circa corrispondenti a dieci anni
6 milioni di famiglie in di pagamento non dovuto.
1193 comuni. In favore Tutti gli utenti hanno,
*Nota: I tratti saranno indicati sul dei cittadini sono state quindi, diritto al rimborso
posto da apposita segnaletica e avviate le cause di inibito- del 10% dei 10 anni
saranno controllati dalle Forze del- ria nei confronti delle retroattivi. Chi richiederà
l'Ordine e Autorità Sanitaria.
aziende che riscuotono la il rimborso che, probabil-
Tia, tariffa d’igiene mente come al solito, arri-
ambientale, e che, dopo la verà dopo una lunghissima

Mare balneabile, ecco la mappa delle zone ‘out’


L’intero litorale di Bagnoli risulterebbe ancora interdetto in attesa della bonifica
sentenza della Corte
Costituzionale n°238 del
24/07/09, hanno continua-
to ad applicare l’Iva. La
Cassazione ha, infatti, sta-
bilito che la tassa dei rifiu-
ti è di fatto una tassa e non
una tariffa, di conseguenza
attesa, bloccherà di fatto
l'Iva sulle prossime fattu-
re. Chi non lo farà si tro-
verà a continuare a pagare
tutto come prima perché,
come capita spesso, gente
come anziani o fasce infe-
riori che non sanno i loro
l’Iva è stata, finora, inde- diritti non ne usufruiscono
di Flora Pironcini 2010, sulla base dei risultati sembrerebbe inquinata sola- Santa Lucia, Mergellina e nate calde dell’estate sulla cittadino possono contare bitamente applicata sul- in automatico, ma solo se
analitici elaborati nel corso mente la porzione di mare del circolo Posillipo. Tutto celebre spiaggia di Mergel- su quello della provincia di l’importo finale a discapi- se ne accorgono e ne
NAPOLI - Da Pietrarsa a della stagione balneare antistante via Nazario ciò porta a poter affermare lina. Pur avendo quasi 20 cui solo il 17%, per ora, non to dei cittadini. “La nostra fanno richiesta. Anche la
San Giovanni a Teduccio 2009 dall’Arpac. Dati pub- Sauro, a causa del fatto che che, qualora le prime analisi chilometri di estensione è balneabile così come sot- associazione - ha spiegato Codacons ha lanciato un
alla rotonda di Nazario blicati sul sito internet del nel corso del 2009 l’Arpac di questo 2010 non doves- costiera la città può contare, tolineato dal dossier Mare Mauro Zanini, vice presi- appello ai cittadini: “Con-
Sauro, l’interno del portic- Comune di Napoli e che ha più volte rilevato presen- sero modificare alcunché, la però, su circa 5 chilometri Nostrum 2009 di Legam- dente Federconsumatori - trollate attentamente la
ciolo di Santa Lucia, dal sembrerebbero non dire za di batteri nelle propri famosa ‘Mappatella di costa balneabile. Chilo- biente. Per l’assessore sta predisponendo delle bolletta - si legge sul sito
primo pontile degli aliscafi nulla di diverso dalla scorso analisi nel tratto che va Beach’, un ottimo posto metri di coste balneabili, il all’Ambiente, Rino Nasti, iniziative, anche con dell'associazione dei con-
fino al Faro Rosso di Mer- anno, quando si scatenò dalla rotonda fino al Molo- anche grazie alle rocce e 25 per cento dell’estensione “rispetto allo scorso anno è Federambiente, Anci e sumatori - se vi è stata
gellina, tutto il porticciolo l’intera polemica sulla bal- siglio. Per quanto riguarda tanto cara al popolo napole- costiera di Napoli, neanche tutto rimasto pressoché altre associazioni, per sol- applicata l'Iva, nella misu-
del Circolo Posillipo, il neabilità delle acque a il tratto di mare antistante tano potrebbe non essere interamente accessibile per- inalterato. Il mare a Napoli lecitare il Governo, finora ra del 10%, sulle voci di
porto Paone dell’isola di Napoli e provincia. La sta- via Caracciolo, via Parteno- inquinata, quindi, restituita ché alcune di queste zone è tutto balneabile tranne gravemente assente, ad raccolta e smaltimento
Nisida e dal molo Dandolo gione balneare è ormai alle pe e Posillipo, al momento alla città. Notizia, quindi, sono rocciose. Questi irrile- che nelle zone portuali. E’ uscire dalle sue ambiguità rifiuti, potete richiederne
a La Pietra. Ecco la mappa porte e, quindi, iniziano ad gli unici divieti sono quelli che rincuora chi da anni vanti tratti di specchio d'ac- stato confermato il trend e ad assumere fino in il rimborso immediato. Se
del divieto di balneazione essere pubblicati i dati rela- relativi alle aree portuali di ormai passa le intere gior- qua e di costa balneabili positivo in controtendenza fondo le sue responsabi- fosse una tariffa l'Iva
che, come ogni anno, pun- tivi all’inquinamento dei sono, però, intervallati da rispetto a tutto quello che lità, avviando provvedi- sarebbe applicabile, ma
tuale, arriva a seguito della tratti costieri, delle spiagge porti e porticcioli, quindi, si teniamo intorno alla città. menti legislativi che con- essendo una tassa questo
deliberazione di giunta e del mare nella provincia potrebbe essere liberi di A Napoli il Comune, inve- sentano ai cittadini di non è legittimo”. Più
regionale della Campania e di Napoli. L’intero litorale ‘MAPPATELLA BEACH’ dubitare sull'effettiva purez- stendo 500 mila euro l’an- ottenere il rimborso degli attenzione, quindi, alle
con successiva ordinanza di Bagnoli risulterebbe Il lungomare partenopeo non interessato dalle za delle acque non dichiara- no, garantisce la balneabi- importi indebitamente ver- voci che compongono il
sindacale, attraverso cui si ancora interdetto in attesa attivit portuali Ł inquinato solo nella porzione te non balneabili. I cittadini lità. Mappatella beach è sati e la sospensione totale da pagare sui rifiuti
sono individuate le zone della bonifica e il lungoma- di mare antistante via Nazario Sauro. Divieti napoletani comunque non si balneabile ed è stata resti- immediata dell'applicazio- per evitare, è proprio il
idonee e non alla balneazio- re partenopeo non interessa- nelle aree portuali di Santa Lucia e Mergellina devono preoccupare: se, tuita alla città e soprattutto ne dell'Iva in tutti i comu- caso di dirlo, di gettare
ne all’inizio della stagione to dalle attività portuali ormai, hanno perso il mare alle classi meno abbienti”. ni interessati”. La prima soldi nell'immondizia.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Giovedì 22 Aprile 2010
9
IL BUSINESS
E’ RESIDENTE AD AVERSA, TROVATO IN POSSESSO DI DOSI DI HASHISH
CRIMINALITA’ L’area tra Scampia e Secondigliano
conta almeno 20 piazze di spaccio

L’ARRESTO E Scampia diventò il ‘droga shop’ dei casertani, arrestato un ventiduenne Il mercato offre qualunque
genere di stupefacenti
NAPOLI (rc) - Proseguono a Scampia i carabinieri del campanilismi e alle alleanze (Giugliano, Cardito, Caivano)
le operazioni antidroga nella nucleo operativo della com- (anche solo commerciali e di con sodalizi casertani, mai
periferia nord di Napoli. Nel pagnia Vomero hanno tratto interessi) strette tra organiz- come oggi era stata così forte I punti di smercio
Salvatore Laiso, trentenne quartiere Scampia i carabi- in arresto per detenzione ai zazioni locali. La nuova la commistione tra interesse sono facilmente
raggiungibili
nieri della stazione Capodi- fini di spaccio Elio camorra, quella su cui stanno legati sia all’area di Terra di
di Trentola Ducenta è accusato monte hanno tratto in arresto Grandola, venticinquenne di ragionando gli inquirenti Lavoro che a quella parteno- dal Casertano
per detenzione ai fini di spac- Calvi (in provincia di Bene- della Direzione distrettuale pea. Una nuova criminalità
del triplice omicidio cio Matteo Gallucci, venti- vento). I carabinieri hanno antimafia di Napoli è a caval- organizzata che territorial- La vendita è quasi
sempre gestita
duenne di Aversa. I militari intercettato l’uomo nei pressi lo tra due province. Lo sa mente ha saputo sfruttare le dagli uomini
Minutolo-Papa-Buonanno dell’Arma lo hanno sorpreso del complesso di edilizia bene Federico Cafiero de risorse delle due province del clan Amato
nei pressi del “Lotto H” e nel popolare conosciuto come Raho, procuratore aggiunto collocandosi in quella che la
corso di un controllo è stato “Case dei Puffi” e nel corso tra i massimi esperti in Italia politica amministrativa Spesso vengono
trovato in possesso di 6 invo- di un controllo è stato trovato del fenomeno criminale dei immagina come una sola area utilizzati anche
lucri contenenti 23 grammi di in possesso di 6 involucri Casalesi. Seppure in passato metropolitana: questo il dise- spacciatori
hashish. L’arrestato è stato contenenti 7 grammi di eroi- contatti erano stati registrati gno che gli inquirenti hanno stranieri
trasferito nella casa circonda- na. L’arrestato è in attesa di tra gruppi malavitosi del- tracciano sullo scacchiere cri-
riale di Poggioreale. Sempre rito direttissimo. Addio ai l’hinterland nord di Napoli minale campano.

Blitz della Mobile, catturato killer di Schiavone


Martedì un commando ha trucidato il fratello Crescenzo. Gli investigatori: forse ucciso per vendetta
di Tina Palomba SANITA’
NAPOLI - Una situazione esplosiva che IL RETROSCENA La ricostruzione dell’agguato ai danni del trentatreenne
poteva precipitare da un momento
all’altro con una nuova scia di sangue.
Rischio ritorsioni, Misso scrive
Il tribunale della camorra questa volta è
stato battuto in tempo. Ieri mattina, a
meno di 24 ore dal delitto di Crescenzo
al padre: devi scappare a Roma
Laiso avvenuto a Villa di Briano, gli NAPOLI (Sergio Umberto era a Napo-
uomini della Mobile di Caserta (diretti Rossi) - “Mio caro li, nella residenza
da Rodolfo Ruperti), con un decreto di padre, in questo storica della famiglia
fermo della Dda di Napoli hanno arre- periodo sono molto in Largo Donnaregi-
stato il fratello della vittima del raid di preoccupato. Devi na, nel centro storico
martedì, Salvatore Laiso 30 anni detto
chicchinos. Il provvedimento (che porta
in calce la firma dei pubblici ministeri
 Ventiquattro ore
prima dell’arre-
andare subito via da
Napoli”. Un mese
prima di Natale del
partenopeo. Giuseppe
Misso espresse tutta
la sua preoccupazio-
Antonello Ardituro, Giovanni Conzo sto, Salvatore 2009 il collaboratore ne nella lettera reca-
e Cesare Sirignano) accusa il trentenne Laiso ha subìto di giustizia Giuseppe pitata al padre. Una
del triplice omicidio Papa-Minutolo- Misso, scrisse una missiva carica di rab-
Buonanno avvenuto quasi un anno fa, APRILE la perdita del lettera di proprio bia e disappunto.
l’8 maggio del 2009. Secondo la rico- fratello Crescen- pugno indirizzata ad Giuseppe Misso col-

20
struzione contenuta negli atti del pool zo (nella foto) Umberto Misso per laborava con le forze
Antimafia, fu Laiso ad ideare, organiz- chiedere che la fami- dell’ordine e l’auto-
zare e realizzare il delitto. Ricostruzio- caduto in un glia lasciasse il capo- rità giudiziaria per
ne, questa, basata sulle dichiarazioni del agguato luogo partenopeo con ricostruire dinami-
collaboratore di la massima urgenza. che, intrecci e illeciti
giustizia Raffae- “Papà dobbiamo nel sottobosco della
le Piccolo. Ma
non da solo. La
misura restrittiva
spiccata dalla
Destinatario anche lui di un fermo essere uniti - aveva
scritto Giuseppe
Misso - bisogna insi-
stere per farvi spo-
malavita partenopea,
fornendo nomi e
spiegando retroscena.
Il suo pensiero andò
procura doveva
colpire anche il
fratello (il reato
contestato è
Questa mattina l’autopsia sul corpo
NAPOLI (cs) - Sono previ- Laiso, arrestato poco dopo carriera in fretta, diventando na, trapiantato a Casal di
stare in una località
protetta fuori regio-
ne. Io non cederò di
subito al padre che
era tornato a Largo
Donnaregina pochi
un passo su questa giorni prima. Scrisse
occultamento di ste per oggi le operazioni di l’omicidio del congiunto. un punto di riferimento per il Principe ma che prima di linea, sappilo. E una lettera di proprio
cadavere). Risul- autopsia sul corpo di Cre- Crescenzo Laiso, forse già clan Schiavone per la raccol- essere arrestato aveva messo andrò avanti in que- pugno e la fece reca-
ta, inoltre, essere scenzo Laiso, il 33enne ferito, ha tentato di scendere ta delle estorsioni ad Aversa, radici proprio a Trentola ste direzione. Ho pitare in poche ore ad
indagato anche ucciso dai sicari della dalla piccola vettura ma i Trentola Ducenta, e negli Ducenta. Paesone di cica anche cominciato lo Umberto Misso. Uno
un terzo soggetto camorra l’altro ieri in via sicari non gli hanno dato ultimi tempi anche per Pare- 18mila persone, Trentola
Castagno a Villa di Briano. scampo e lo hanno finito con te. Faceva riferimento diret- Ducenta; che con il decen- sciopero della fame e scritto dai toni accesi,
per ora irreperi- della sete in carcere. una preghiera più che
bile; si tratta di Era a bordo di una Smart alcuni colpi di pistola esplosi tamente a Nicola Panaro, il tramento della presenza
E’ conosciuto Carmine Morelli nella stradina periferica di a distanza ravvicinata che boss arrestato la scorsa setti- degli esponenti dei Casalesi, Devi farti mettere in
una zona protetta, io
un consiglio. “Sono
molto preoccupato -
31 anni di Tren- Villa di Briano, presso la hanno attinto il giovane alla mana a Lusciano dopo sette è venuta assumendo un’im-
negli ambienti tola Ducenta con- zona dove sono ubicate le testa. Salvatore Laiso entrò anni di latitanza e, fino al portanza sullo scacchiere cri- non cedo, non c’è
cosa al mondo che
esordì - devi assolu-
tamente cambiare
siderato anche il villette abitate dagli america- nel clan dei Casalesi circa suo arresto, a Massimo minale importante. A Tren-
malavitosi nuovo capozona ni. Dalla prima ricostruzione sei anni fa insieme al fratello Russo, il fratello di Giusep- tola Ducenta in via Cottolen- possa farmi desistere
dall’intento. L’ho
abitazione e farti
sistemare in una
di Santa Maria fatta dagli inquirenti, la ucciso ieri. Ma era diventato pe. Da esattore a capozona il go iniziò la fase finale della
con il nomignolo Capua Vetere. minicar del 33enne sarebbe inaffidabile, alla luce degli passo è stato breve. Soprat- cattura di Giuseppe Setola, messo per iscritto per località protetta.
stata affiancata da una moto ultimi avvenimenti negli tutto dopo l’arresto prima e che riuscì a scappare dalle farti capire quanto Sappi che sarò deter-
di ‘Chicchinos’ Meglio “suon di
cancelle che suon con a bordo due persone che ambienti criminali. Salvatore la collaborazione con la giu- fogne ma venne acciuffato sia importante”. In minato e andrò avan-
di campane” ha hanno aperto il fuoco contro Laiso, detto ‘chicchinos’, era stizia poi, di Raffaele Picco- due giorni dopo a Mignano quel periodo il padre ti su questa linea”.
dichiarato un collaboratore di giustizia il fratello di Salvatore un rapinatore che ha fatto lo, originario di Casapesen- Montelungo.
‘casalese’ in una recente dichiarazione.
E’ il caso di dirlo per Salvatore Laiso,
fino a martedì agli arresti domiciliari, LA VICENDA E’ AVVENUTA A ROMA
per resistenza a pubblico ufficiale. Il

Artigiano morto dopo il ricovero, c’è l’inchiesta


trentenne sarebbe potuto cadere vittima
- come il fratello - di un regolamento
interno al gruppo Schiavone frutto di
una situazione precipitata da un momen-
to all’altro dopo uno sgarro per una
questione di pizzo e dopo alcune mani-
festazioni di autonomia dei Laiso. Persi-
no la presunta scelta di cambiare ‘orien-
Il napoletano Massimo Veno risiedeva da anni nella Capitale. Oggi l’esame autoptico al ‘Gemelli’
tamento religioso’ avrebbe destato NAPOLI (rc) - Lo dimettono sta sulla morte di Massimo mo viene visitato, vengono sequestro e l’autopsia verrà una leucemia. Massimo e Ales-
preoccupazioni all’interno dell’organiz- con la diagnosi di ansia reattiva Veno, napoletano di 42 anni effettuati degli accertamenti. effettuata questa mattina al sandra Veno, avevano deciso di
zazione criminale. Il disegno di un ma dopo qualche ora muore, residente da diverso tempo “Al pronto soccorso gli hanno Gemelli. Alessandra Ajello, la far curare la figlia all’ospedale
accasciato sul divano accanto al nella Capitale, che dopo essere somministrato degli antidolori- moglie, ieri mattina è stata pediatrico Bambino Gesù. Ales-
angioletto sul braccio e il crocifisso
figlio di 7 anni. La magistratura stato curato all’Aurelia hospital fici, in un primo momento gli ascoltata in Procura dal pubbli- sia nonostante il trapianto di
intorno al collo di Crescenzo lo testimo- ha aperto un fascicolo di inchie- di Roma è deceduto per cause avevano detto che sarebbe stato co ministero Elisabetta Cenic- midollo però è morta il 3 aprile.
niano. Ma alla camorra non sfugge ancora da accertare. Le ultime trattenuto in osservazione per cola. Immediate le repliche dal-
nulla. Questa mattina mentre in obitorio ore di Massimo Veno, artigiano effettuare tutto il protocollo l’ospedale, “Il paziente è stato
è attesa l’autopsia sul suo corpo di Cre- che da 7 anni si occupava di cardiologico ma poi Massimo è dimesso alle 19 e le sue condi-
scenzo, Salvatore è atteso dinanzi al impianti elettrici nelle piscine, stato dimesso. Sul referto c’è zioni di salute erano buone - ha
giudice per la convalida del fermo. La le ha raccontate un amico. scritto ‘stato di ansia reattiva’ - spiegato il dottor Renzo Ciani,
madre dei due giovani, ieri è stata colta “Massimo era sano, stava bene. continua l’amico -. Uscito dal- responsabile del pronto soccor-
da malore, per essere stata nel giro di Lunedì pomeriggio ha avuto l’ospedale ci ha detto che i so dell’Aurelia hospital -.
poche ore, privata di due figli. Il giova- però un malore. La moglie medici gli avevano consigliato Abbiamo verificato la cartella
ne è gravemente indiziato di essere uno Alessandra ha chiesto aiuto al di fare una vacanza. Massimo è clinica, il paziente era stato
dei componenti del gruppo che portò a 118 e l’ambulanza è arrivata in tornato a casa anche se conti- visitato, sottoposto a una radio-
termine il triplice omicidio insieme a poco tempo. Il mio amico nuava a non sentirsi bene, si grafia toracica, a diversi elet-
Roberto Vargas e Francesco Della avvertiva un forte dolore al lamentava sempre per quel trocardiogrammi, a tutti gli
Corte. Le indagini sul triplice omicidio petto e ha avuto quasi un col- dolore al petto e al braccio esami clinici previsti dai proto-
- condotte dalla squadra mobile di AUTORITA’ GIUDIZIARIA lasso”, così il conoscente sinistro. Martedì mattina è colli cardiologici. Non c’era CONOSCENTI
Caserta (e supervisionate dal questore descrive gli ultimi istanti di vita morto. Era seduto sul divano, nulla di anomalo, tutti gli esami
Guido Longo) - avevano consentito,
dopo pochi giorni, il rinvenimento dei
cadaveri delle vittime che, dopo essere
ACCERTAMENTI ad un cronista del Messaggero.
I soccorritori - secondo la rico-
accanto al figlio Mattia, si è
accasciato. La moglie era usci-
erano negativi. E’ stato dimesso
per uno stato di ansia reattiva
TESTIMONIANZA
La moglie della vittima è già struzione dei familiari - si sono ta per fare la spesa. Quando è dopo che il medico aveva L’uomo era stato dimesso
state assassinate a colpi d’arma da stata ascoltata dal pubblico diretti verso l’Aurelia Hospital, tornata ha tentato di rianimarlo accertato le sue condizioni di perché accertato solo
fuoco, erano state seppellite in un pode- ministero titolare del fascicolo l’ospedale più vicino a via Giu- ma ormai era troppo tardi”. I salute con una ulteriore visita”. uno forte stato di ansia ma secondo
re nel comune di Villa di Briano non di indagine aperto dalla procura seppe Palombini, una strada nei familiari di Massimo Veno La famiglia Veno abita a Roma amici e conoscenti continuava
molto lontano dal luogo in cui è stato di Roma sul decesso ad accusare forti dolori
pressi di piazza Irnerio. Per il hanno presentato una denuncia, da tre anni, da quando alla figlia al petto e al braccio sinistro
ucciso Laiso. del quarantaduenne
118 è un “codice giallo”. L’uo- la salma è stata posta sotto Alessia avevano diagnosticato
10 Giovedì 22 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

EMERGENZA
CRIMINALITA’
I nuovi ras punterebbero PORTO
soprattutto sui i videopoker
e l’imposizione del pizzo a quasi Proprio quest’ultima atti- verificarsi un nuovo scon-
vità però avrebbe di recente tro tra gruppi oppure se si
tutti i commercianti del quartiere causato qualche problema tratti di un avvenimento
all’organizzazione. Difatti isolato.
sarebbero giunte alle forze
dell’ordine diverse segnala-
IL TERRITORIO
Il rischio di scontri zioni e questo ha portato gli
inquirenti ad aumentare le
operazioni di con-
E GLI AFFARI
tra organizzazioni trollo sulla zona.
in questo modo,

malavitose riferiscono gli


investigatori, l’or-
ganizzazione,
avvertendo la
pressione di poli-
Una ‘stesa’ di motociclette avrebbe fatto zia e carabinieri
sfoggio delle armi nel corso di un corteo avrebbe desistito,
che ha attraversato la zona di Rua Catalana, almeno in parte,
dal riscuotere l’estorsione
ex bunker del gruppo criminale dei Prinno di Pasqua. Questa però non Il racket
sarebbe la sola conseguen-
Un piccolo corteo di motociclisti avrebbe fatto sfoggio di pistole nella zona del centro storico za della stretta esercitata
dagli inquirenti sul clan.
E’ la prima attività del
nuovo gruppo che si
Secondo alcune notizie è insediato al posto

‘Stesa’ armata a Rua Catalana


riferite da ambienti investi- della vecchia organiz-
gativi di questo stato di dif- zazione malavitosa
ficoltà, potrebbero avere dei Prinno
deciso di trarre pro-
fitto altri gruppi cri-
minali visto che
nelle ultime setti-
mane sembra che
Gli inquirenti: sale la tensione nell’ex regno del clan Prinno nella zona si siano
verificati diversi
episodi riconducibi-
di Luigi Sabino nuove consorterie criminali Prinno, storicamente radi- quartieri cittadini. Il penti- minale guidato, secondo le originari della zona, alcuni li a un aumento
che starebbero tentando di cato in questa zona, sarebbe mento di numerose figure informative delle forze del- dei quali avrebbero militato della tensione. In
NAPOLI - Potrebbe cam- assumere il controllo della stato costretto ad abbando- di spicco del clan dei ‘pon- l’ordine, da personaggi sto- nelle fila degli stessi Prin- particolare gli inve-
biare nuovamente lo scena- zona. Da una prima rico- nare la gestione degli affari ticellari’ ha, di fatto, note- ricamente legati agli no. Secondo quanto riferi- stigatori riferiscono che vi Videopoker
rio camorristico del centro struzione delle forze del- illeciti a favore di un nuovo volmente indebolito anche ambienti malavitosi dei scono gli investigatori, il sarebbe stato il passaggio
storico di Napoli. Secondo l’ordine l’area che mag- gruppo criminale. I Prinno, il gruppo Prinno poiché le Quartieri Spagnoli. Il gruppo avrebbe concentrato di alcuni soggetti motoriz- Le ‘macchinette’ sono
quanto riferiscono gli inve- giormente sembra essere infatti, avrebbero pagato a dichiarazioni dei collabora- nuovo sodalizio si sarebbe i suoi sforzi in due princi- zati che avrebbero fatto la seconda voce di
stigatori, infatti, gli equilibri interessata da trasformazio- caro prezzo la decisione di tori hanno coinvolto anche insediato in Palazzo pali attività illegali i video- sfoggio di armi. Su questo bilancio per quanto
negli ultimi mesi, si sono ni degli assetti camorristici allearsi con i Sarno di Pon- diversi suoi affiliati. Di Ammendola e nelle sue poker, le cosiddette ‘mac- episodio gli inquirenti stan- riguarda i business
mostrati particolarmente è quella di Rua Catalana. ticelli durante il tentativo di questo stato di cose avrebbe immediate vicinanze e chinette’ e l’imposizione no cercando nuove confer- illegali nella zona di
mutevoli soprattutto a Gli investigatori riferisco- questi ultimi di assumere il approfittato negli ultimi avrebbe raccolto intorno a del pizzo a quasi tutti i me per capire se effettiva- Rua Catalana
causa della presenza di no, infatti, che il sodalizio controllo di buona parte dei mesi un nuovo gruppo cri- se alcuni soggetti criminali commercianti della zona. mente nell’area stia per

Operazione di controllo sul territorio nella zona di Barra: il 51enne e il 35enne avevano effettuato allacci abusivi alla rete comunale

Rubano elettricità, presi padre e figlio


i tre occupanti abusivi ad essere arrestati.
Il reato di cui si sono resi responsabili
così facendo è quello di furto. La mag-
gior parte dell’elettricità prodotta in Ita-
lia deriva dal consumo di materie prime

Colti in flagrante, saranno processati con rito direttissimo fossili, quali gas metano e petrolio, il cui
costo nell’ultimo decennio è notevol-
mente aumentato in seguito alla grandis-
sima domanda che giunge dalle nazioni
NAPOLI - Nel corso di un’operazione si ha un tetto sotto cui dormire la vita riceve la posta, e strutture igieniche di colo vizioso, cui mancano le condizioni in piena espansione economica, India e
effettuata nel quartiere Barra e finalizza- civile come la si intende in Italia è pros- base non si è di fatto in grado nemmeno per poterne uscire. Le liste per poter Cina su tutte. Ma non sono solo i furti di
ta alla repressione del fenomeno dell’a- sima all’impossibile. Senza un tetto di potersi riscattare, di proporsi per un ottenere un alloggio popolare o il cosid- elettricità ad essere in aumento, ma quel-
busivismo, i carabinieri della stazione di sotto cui ripararsi, un indirizzo dove lavoro. E si può quindi cadere in un cir- detto reddito di cittadinanza spesso si
Barra hanno tratto in arresto per furto rivelano inefficaci. E così può capitare
aggravato Pasquale P., 61enne, del che persone come i tre arrestati si ritrovi- MISURATORI MANOMESSI
luogo, già noto alle forze dell’or dine e IL CASO DEI FURTI DI RAME NELLE STAZIONI no ad occupare abusivamente degli I militari dell’Arma
Antonio P., 35enne, del luogo, incensu- alloggi. Sono situazioni spesso comples- hanno accertato

ALLACCI FUORILEGGE
rato. I militari dell’Arma hanno accerta-
to che, padre e figlio, in autonome circo-
stanze, rubavano energia elettrica trami-
L’accaparramento dell’oro rosso se dove non tutto è bianco e nero e c’è
tanto grigio. Gli occupanti sono stai
identificati e nel corso dei controlli è sal-
che padre e figlio
rubavano energia
NAPOLI - La chiamano corsa all’oro rosso. Oppure febbre elettrica manomet-
te delle manomissioni dei misuratori tata fuori anche la seconda illegalità

FENOMENO da oro rosso. In ogni caso si tratta di rame: il metallo conside- tendo i misuratori
istallati nelle rispettive abitazioni. Gli riscontrata, quella del furto di energia istallati nelle case
arrestati, in base alla flagranza di reato, rato il miglior conduttore elettrico dopo l’argento, ambitissimo elettrica. Un bene di cui in una casa non
sono in attesa di rito direttissimo. A sul mercato clandestino. I furti sono raddoppiati anche nel si può fare a meno, come non si può fare
Non sono solo i furti di elettricità Napoli, secondo dati Istat, la popolazio- Napoletano rispetto allo scorso anno e avvengono soprattutto a meno dell’acqua corrente e dei servizi li di tutte le materie prime. Nei cantieri
ad essere in aumento, ma quelli ne diminuisce. Nel duemiladue contava a danno delle Rete ferroviaria italiana anche se negli ultimi igienici. Un bene per cui però bisogna edili, nei depositi, e anche semplicemen-
di tutte le materie prime 1.004.577 abitanti, nel duemilasette mesi i ladri si sono attaccati davvero a tutto, persino ai cimite- pagare, e non era questo il caso dell’e- te per strada, ai danni di lampioni o delle
Vengono ‘depredati’ lampioni, appena 975.139. Eppure malgrado il ri. Il più appetibile sotto il profilo della purezza rimane il rame nergia che faceva funzionare i pochi semplici finestre delle abitazioni, vengo-
fatto che ci siano meno abitanti e presso- delle Fs e per contrastarne il furto la polizia ferroviaria svolge strumenti elettrici all’interno dell’abita- no sempre più spesso rubati cavi elettrici
finestre o sempre più spesso ché lo stesso numero di abitazioni il un’intensa attività. zione. L’allaccio era abusivo, sarebbero per il rame che contengono, alluminio,
rubati cavi elettrici disagio abitativo permane. Quando non stati altri a dover pagarla. Ciò ha portato acciaio.

PIANETA CARCERI
Entrò nella struttura di Napoli a 17 anni, ne uscì a 76. L’appello di un padre di Scampia: come curerò mio figlio dopo la sua scarcerazione?

Sessant’anni in un Opg, la storia di Vito


NAPOLI (rc) - Entrato nel mani- ancora dove potrò portarlo per
comio criminale di Napoli a 17 curarlo”. Antonio De Simone,
anni. Uscito da quello stesso 60 anni, operaio di Scampia, ieri
luogo, nel frattempo ribattezzato pomeriggio con la moglie atten-
ospedale psichiatrico giudiziario, deva dinanzi al portone blindato
cinquant’anni dopo, E solo per di famiglia. Il ragazzo attese che il toposto il ragazzo. I giudici furo- ni calde anche per terra, senza quando dopo mezzo secolo è arri- dei dimenticati, non era di certo dell’Opg di Aversa che suo figlio
grazia ricevuta nel 2003 dall’allo- padre tornasse dal bar, dove no però inflessibili e lo condanna- mai usare né coltello né forchetta. vato quell’atto di grazia che a 76 preparato alla libertà perché non uscisse. Il figlio è un uomo esile
ra presidente della Repubblica aveva giocato a carte con gli rono al massimo della pena. Rin- Mangiava con le mani, Vito. E anni lo ha fatto uscire dall’esilio poteva conoscerne il senso. Per di 32 anni che ha condotto un’esi-
Carlo Azeglio Ciampi. Vito De amici. Lo colpì alle spalle con una chiuso in carcere, dopo un lungo questo venne affidato all’Asl di stenza normale fino a 19 anni,
Rosa è il simbolo della devastan- delle asce che utilizzava per periodo, a causa di disturbi men- Salerno. Ma l’aiuto di esperti con un lavoro di apprendista mec-
te solitudine di chi ha trascorso tagliare la legna. Poi gettò il cada- tali, fu trasferito in una struttura medici e psicologi difficilmente canico. Poi ad una patologia psi-
una vita intera in un Opg. La vere in un dirupo. Confessò tutto psichiatrica giudiziaria. Un calva- potevano sanare un vuoto così chiatrica si e’aggiunto l’uso di
libertà Vito l’ha conosciuta solo e in aula si parlò anche dei rim- rio durato fino a quando Antigone grande. Vito preferiva mangiare stupefacenti leggeri. E così è
per tre anni, prima di spegnersi proveri, delle vessazioni e dei ed esponenti politici nel 2003 riu- solo e non venire a contatto con diventato un violento.
nel 2006, all’età di 79 anni, affi- pestaggi ai quali sarebbe stato sot- scirono a far arrivare il caso sul gli altri ospiti della struttura Asl.
dato alle cure dei sanitari di un tavolo dell'allora ministro della Certo, il lento programma di recu-
Giustizia Roberto Castelli, che pero qualche frutto l’aveva pur

‘‘ ‘‘
centro Asl di Salerno. Condanna-
to all'ergastolo per aver ucciso il inoltrò la richiesta di grazia al dato, tanto che un rapporto con i
padre negli anni Cinquanta a Ole- Capo dello Stato. In mezzo secolo familiari superstiti era riuscito a
vano sul Tusciano, piccolo centro di permanenza nell’Opg di Napo- stabilirlo. Ma il ritorno a Olevano
agricolo alle falde dei monti li Vito ha scandito le sue giornate sul Tusciano, il paese d’origine
Picentini, Vito è rimasto solo una IL PRESIDENTE con immutabile ripetitività. Sve- dove osò ribellarsi ad un padre DA SCAMPIA
vita intera. Col padre aveva un Ci volle l’intercessione glia, colazione, rifacimento del Vito De Rosa è il simbolo della devastante solitudine di chi violento, quello no. Vito è morto Mio figlio è uscito
rapporto fortemente conflittuale. letto fissato al pavimento con dei ha trascorso una vita intera in un Opg. La libertà Vito l’ha prima.
A scatenare la rabbia, come emer- del Capo dello Stato bulloni per evitare atti di autole- conosciuta solo per tre anni, prima di spegnersi nel 2006, LA STORIA / 2 “Mio figlio è dall’Opg di Aversa,
se poi al processo, fu l’accusa Carlo Azeglio Ciampi sionismo, attesa del pranzo. Ha all'’età di 79 anni, affidato alle cure dei sanitari di un centro stato rinchiuso in questa struttura ma ora non so come
mossa dal genitore di vendere in sempre mangiato solo in cella, Asl di Salerno per quattro settimane. Tra qual-
proprio l’olio prodotto nel fondo per far scarcerare Vito seduto sulla branda. Nelle stagio- che ora uscirà ma io non so potrò prestargli cure
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Giovedì 22 Aprile 2010
11
E’ accaduto nella notte tra martedì e mercoledì ai Decumani. Il personale di una Volante era impegnato in un posto di blocco

Imboscata ai Tribunali, spari contro un agente


Un giovane si è allontanato dalla vettura ed è scappato in un vicolo, esplosi tre proiettili contro il poliziotto che lo ha rincorso
Il caso DIVISE NEL MIRINO
Sempre più lunga la triste lista
l’omicidio della guardia giurata
Tribunali
delle aggressioni ai danni
E’ accaduto di esponenti delle forze dell’ordine;
polizia, carabinieri e guardia
Il delitto ripreso
dalle telecamere
nei pressi di Castel di finanza nel mirino di violenti di sorveglianza

Capuano dove A pochi metri di


distanza dal
fu assassinato luogo in cui
ignoti hanno
Umberto Concilio aperto il fuoco
contro il perso-
nale di una
volante della
polizia, una gio-
vane guardia
giurata fu
assassinata
da due giovani
malviventi; il
delitto fu consu-
mato in via Tri-
bunali, poco
distante dall’in-

La vittima
gresso di Castel Umberto Concilio
Capuano ucciso da 2 persone

26 LUGLIO 2009 20 GIUGNO 2005


Rapinatori esplodono Piazza Ottocalli,
di Giancarlo Maria Palombi
un colpo di pistola in 200 per ostacolare
NAPOLI - “Due nominativi ed una
targa”, i controlli in strada iniziano contro i Falchi un intervento
quasi sempre con questa frase. Termini NAPOLI - Mezzo metro, cin- NAPOLI - Un inseguimento
formali diventati di uso comune tra gli quanta centimetri più in altro in pieno centro e l’intervento
agenti durante le conversazioni via e ci sarebbe scappato il ferito. della polizia per bloccare i
radio con la sala operativa. Due giova- Fu solo per una circostanza presunti autori di una rapina
ni in una utilitaria, il turno che sta per fortuita che i proiettili indiriz- scatenò, il 20 giugno del 2005
finire e l’umidità della notte che rende zati contro la moto di una pat- in piazza Ottocalli, la violenta
lucido il Goretex della divisa. Non esi- reazione della gente nei con-
ste un protocollo, qualcosa che si tuglia di Falchi non impattaro-
no sul petto degli agenti. fronti delle forze dell’ordine.
impara nelle accademie o nei pochi I poliziotti furono bersagliati
mesi di addestramento, che suggerisca Accadeva il 26 luglio dello
scorso anno a Posillipo, disce- dai balconi e dalla strada con
al poliziotto chi fermare o chi lasciar un lancio di oggetti che ferì
passare davanti alla volante. In certi sa Gaiola. Dopo gli episodi di
violenza che si sono sussegui- dodici agenti, uno dei quali in
casi c’è solo l’intuito (per chi ne ha maniera piuttosto seria al
abbastanza) o l’esperienza. Gli agenti ti in alcune zone della collina
di Posillipo (uno dei quartieri volto, e distrusseo tre auto di
che nella notte tra servizio. L’ennesima rivolta,
martedì e merco- più vip del capoluogo parte-
Le indagini ledì hanno mostra- nopeo), il questore di Napoli nel giro di pochi giorni. Tutto
Decumani. La scena non passa inosservata, antichi dei Tribunali. Un rumore che il poli- ebbe inizio intorno alle 19.40
to la paletta ad una gli agenti afferrano la radio portatile, uno di Santi Giuffré aveva disposto
ziotto, rimasto accanto alla vettura fermata quando una telefonata al 113
Gli uomini vettura di colore loro si mette all’inseguimento del ragazzo. riconosce all’istante. Chiama il collega, con
un’intensificazione dei pattu-
scuro tra i vicoli gliamenti. In due in sella ad segnalò la rapina di una
della Questura Forse nascondeva qualche grammo di erba ed la mano afferra la pistola d’ordinanza e via motocicletta Yamaha nella
dei Decumani, ave- ha avuto paura, pensano. Reazioni di questo radio segnala la nota: “colpi d’arma da uno scooter avevano di rapi-
impegnati vano entrambe le tipo si verificano spesso e quasi sempre si fuoco, agente in difficoltà”. Poi ancora una nare un ciclomotore in quel- zona di Calata Capodichino.
peculiarità. Sbirri l’angolo di paradiso abbando- Colpo, secondo quanto riferi-
nelle ricerche concludono con il giovanotto acciuf- ‘botta’, così vengono chiamate nel gergo di to dalla vittima, messo a
di carriera, con fato dopo qualche metro e rim- strada le pistolettate. Per fortuna quanto acca- nato al degrado. La scena non
degli autori alle spalle anni tra- proverato dal poliziotto. Questa era passata inosservata agli segno da un gruppo di banditi
duto la scorsa notte ai Decumani non ha fatto giunti a bordo di un’altra
del raid scorsi ad inseguire volta no. Nell’istante in cui l’a- registrare feriti. Tre proiettili esplosi all’indi- abili agenti della sezione
moto e di un ciclomotore. A
al centro storico scippatori e inca-
strare spacciatori.
gente viene inghiottito dal buio rizzo di un agente rappresentano l’ennesima diretta dal vicequestore
aggiunto Pasquale Toscano. I quel punto una volante del
di una stradina, qualcuno sfida allo Stato da parte di un substrato di cri-
Nella vettura c’e- (“ignoti”, verrà scritto nella minalità sempre più sbandata e violenta. La due poliziotti intervennero commissariato San Carlo
rano due persone. Il capopattuglia si relazione di servizio) esplode polizia ha avviato le indagini per rintracciare con rapidità e riuscirono a all’Arena si mise alla caccia
avvicina allo sportello del lato guida- un colpo d’arma da fuoco. Un gli occupanti della vettura (che nel trambusto sventare il colpo ma durante della Yamaha e ne intercettò
tore mentre il collega lo segue a botto secco che rimbomba tra ha lasciato il luogo in cui era stata fermata) la fuga uno dei due banditi una, nella zona dei Ponti
distanza. “Documenti”, la richiesta è di i palazzi ma soprattutto per identificare l’uomo che ha esplose un colpo di pistola Rossi. Ne nacque un insegui-
rito. Due ragazzi - poco più che ven- sparato contro il contro l’Aprilia Pegaso della mento che terminò in piazza
tenni - allungano le carte di identità al poliziotto. polizia. L’ogiva andò a con- Ottocalli dove i presunti ban-
poliziotto più anziano. Poi accade ficcarsi proprio tra il faro e la diti trovarono riparo in un
qualcosa di strano. Uno dei ragazzi forcella del veicolo la cui car- palazzo. Fu a quel punto che
“sottoposti a controllo” si allontana rozzeria fece da scudo ai poli- per un immotivata solidarietà,
dall’auto. Passi piccoli e nervosi che in ziotti. La vicenda destò scal- duecento persone aggredirono
breve tempo diventano agili; una corsa pore e sconcerto tra gli uomi- e bersagliarono i poliziotti
verso il vicolo più vicino per poi spari- ni in divisa e i cittadini. con lanci di bottiglie e sassi.
re nella regnatela di palazzi e corti dei

TURISTI VIOLENTI CONTROLLI A PIANURA

Noleggiano quad al Laceno e poi aggrediscono Centro scommesse allestito in un ‘circoletto’,


il proprietario, 5 partenopei finiscono nei guai il titolare pagherà una multa di diecimila euro
NAPOLI (enzo carraturo) - Grave gli animi e favorito il primo soccorso caschi presi in noleggio. I carabinieri NAPOLI (antonio scardi) - Il videogiochi non conformi alla concorsi propostici, anche se
episodio di inciviltà nei giorni scorsi delle persone rimaste contuse nella della Stazione di Bagnoli Irpino, giunti titolare di una sala giochi nel normativa vigente in quanto caratterizzata da innegabile
sull’altopiano del Laceno, frequentata rissa, hanno accertato l’accaduto.Cin- sul posto, hanno raccolto le testimo- quartiere Pianura è stato denun- sprovvisti del nulla osta di distri- espansione dell’offerta, persegue
località turistica alto - irpina, facilmen- que turisti napoletani, due dei quali nianze delle due persone aggredite, ciato all’autorità giudiziaria in buzione e di messa in esercizio e finalità di controllo per motivi di
te raggiungibile dal resto della regione pregiudicati, avevano noleggiato alcu- sono riusciti a fermare subito due dei 5 quanto aveva installato nella sala collegati alla rete elettrica. Il ordine pubblico che, come tali,
e molto affollata soprattutto durante i ni quad e, dopo aver scorrazzato in aggressori che erano rimasti nelle vici- giochi postazioni di raccolta di locale è stato sottoposto a seque- possono giustificare le restrizioni
fine settimana e durante le festività. A lungo e largo sull’altopiano, pretende- nanze. Subito sono scattate le ricerche scommesse su eventi sportivi cal- stro. Le Sezioni Unite Penali che essa pone ai principi comuni-
seguito di una richiesta di intervento vano di riconsegnarli, con evidenti dell’auto a bordo della quale gli altri cistici italiani e stranieri, non della Corte di Cassazione (senten- tari della libertà di stabilimento e
per un violento litigio in atto, i carabi- danneggiamenti senza pagarne il risar- tre erano scappati: chiuse tutte le vie di avendo alcuna autorizzazione za 23272/2004) hanno stabilito della libera prestazione dei servi-
nieri della Compagnia di Montella, già cimento. Al momento della riconse- fuga, i militari hanno intercettato l’au- amministrativa. Gli agenti della che è reato organizzare, accettare, zi”. Purtroppo il fenomeno delle
in servizio esterno per lo svolgimento gna, il titolare dell’autonoleggio, aveva tovettura sulla strada che collega il Divisione amministrativa e socia- raccogliere, prenotare scommesse scommesse clandestine (soprat-
delle attività di controllo del territorio fatto notare i danni causati, chiedendo Laceno al centro abitato di Bagnoli, in le della Questura di Napoli nel clandestine in Italia, di qualsiasi tutto nei cosidetti circoli ricreati-
pianificate nell’ambito dei servizi pre- di essere risarcito. Proprio questo direzione dell’autostrada. Dopo aver corso del controllo hanno elevato genere, anche se solo per via vi) è sempre più diffuso. Per
disposti dal comando provinciale di aveva mandato su tutte le furie i 5 gio- rilevato le generalità dei tre occupanti, una sanzione amministrativa per telefonica o telematica e su inca- aggirare le regole basta avere un
Avellino, sono giunti sul Laceno dove, vani che, per tutta risposta, avevano è scattata la perquisizione dell’autovet- 10mila euro in quanto non solo si rico di un bookmaker straniero. I computer collegato ad internet e
hanno trovato un gruppo di persone aggredito il titolare dell’autonoleggio. tura, con cui è stato possibile recupera- rinveniva materiale cartaceo che Giudici della Corte hanno affer- un abbonamento con carta di cre-
che discutevano animatamente e che, a Tre di questi, subito dopo l’aggressio- re i caschi rubati che sono poi stati attestava l’attività abusiva di rac- mato il principio secondo il quale dito ricaricabile ad uno dei nume-
quanto pare, già erano arrivate alle ne, si erano dati alla fuga a bordo della restituiti al titolare del noleggio. I 5 colta scommesse, ma venivano “la normativa italiana in materia rosi siti per scommesse sportive
mani. I carabinieri, dopo aver placato loro autovettura, portando via anche i napoletani sono stati denunciati. sequestrati flipper ed apparecchi di gestione delle scommesse e dei online.
12 Giovedì 22 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

EMERGENZA CRIMINALITA’ OPERAZIONE AL PENDINO


Il ‘compare’ bloccò l’uomo che era Nell’alloggio di Luigi Di Leva
al posto di guida per evitare rinvenuta la copia di una semiautomatica
che avviasse il motore per fuggire provvista di tappo rosso e di caricatore

Il 20enne avrebbe assalito e ‘ripulito’ due persone sabato scorso a San Giovanni a Teduccio: ricercato il complice

Doppia rapina, fermato il responsabile


Avrebbe puntato un’arma contro le vittime e portato via orologi e oggetti in oro
di Carlo Virno rapina. Luigi Di Leva, 20 denuncia dei due malcapita- regolare tappo rosso e di Di Leva fosse alla prima
anni, già noto alle forze del- ti, i poliziotti hanno dato vita caricatore; potrebbe essere esperienza di rapinatore e la
NAPOLI - Due persone l’ordine, è stato riconosciu- ad un’intensa attività info- l’arma con la quale il malvi- stessa cosa si può dire del SCAMPIA
rapinate sabato scorso sono to senza ombra di dubbio investigativa; in appena tre vente ha terrorizzato le due suo complice che sarebbe
state convocate dal dirigente
del commissariato di San
dalle due vittime dell’ag-
gressione ed è stato rinchiu-
giorni il caso è stato parzial-
mente risolto con il fermo di
vittime dell’aggressione. La
polizia sta rileggendo alcune
già stato identificato dai
poliziotti del locale commis-
Cani mutilati delle zampe
Giovanni a Teduccio per
riconoscere un malvivente
fermato dagli agenti perché
so in carcere di Poggioreale
in attesa del ‘complice’ che
presto potrebbe essere anche
Luigi Di Leva ritenuto dagli
investigatori uno dei due
responsabili della rapina. I
denunzie fatte da persone
rapinate nella zona di via
Aviglione per convocare le
sariato. Un plauso lo merita-
no gli agenti che in meno di
tre giorni hanno scoperto
e abbandonati sull’asfalto
ritenuto responsabile, con un lui arrestato. Luigi De Leva poliziotti hanno anche per- vittime al fine di stabilire se uno dei responsabili della NAPOLI (cp) - La segnalazio- una setta. Non si tratta nemme-
complice, della suddetta è stato sottoposto a fermo di quisito l’abitazione di Luigi Di Leva ed il complice pos- rapina cosa che purtroppo ne è arrivata a un centro veteri- no di gesti senza senso. Sparare
polizia giudiziaria perché Di Leva ed hanno rinvenuto sano essere anche responsa- non succede spesso e molti nario di Fuorigrotta. E parlava ai cani a Scampia ha un signifi-
indiziato del delitto di rapi- una riproduzione di pistola bili di altre aggressioni; è sono i malviventi che resta- chiaro, qualcuno si era preso la cato ben più profondo. “I killer


na. La rapina di danaro, oro- semiautomatica provvista di difficile ipotizzare che Luigi no impuniti. briga di mutilare alcuni randagi si allenano anche così” rivela
logi e oggettini in oro fu per- delle zampe e abbandonarli un poliziotto in servizio all’om-
petrata sabato intorno alle agonizzanti in strada. Qualcuno bra delle Vele. Potremmo defi-
ore 12.50 in via Aviglione in di quei cani ce l’ha fatta a nirle prove tecniche di agguato
San Giovanni a Teduccio; sopravvivere, portato in salvo di camorra. Sono solitamente
Il 20enne l’aggressione fu denunziata grazie all’intervento del pronto in due, in sella a scooter o moto
Luigi dai due rapinati; Di Leva soccorso veterinario. Qualche di grossa cilindrata o automo-
De Leva approfittando che le due vit- altra bestiola, a causa del trop- bili. Se ne vanno in giro soprat-
time erano in auto a discute- po sangue perso, non ce l’ha tutto di notte. Via Ghisleri,
Indagini lampo re si infilò nella vettura e fatta. “Forse sono state usate viale della Resistenza, la ‘cian-
con minacce, dicendo di delle cesoie, ma non ne siamo fa di cavallo’... è lì che si pos-
essere armato, porto a termi- sicuri”. Non è la prima volta. sono trovare i randagi. Che si
I poliziotti sono ne il colpo; il complice Non è un caso isolato. Lì, a spostano rumorosi nella notte,
riusciti ad arrestarlo bloccò l’uomo che era al
posto di guida per evitare
scampia, con i cani si fa pure il che scavano tra le immondizie
‘tiro a segno’. Non è odio per di un’emergenza finita solo nei
nel giro di tre giorni che avviasse il motore per gli animali a quattro zampe, proclami e sicuramente non lì,
poi fuggire. In seguito alla non si tratta di riti iniziatici di a Scampia.

PONTICELLI
IL BLITZ delitto. Era una lancia Y di colore nero, la vit-
Il malcapitato stava effettuando I carabi-
tima ha visto chiaramente i rapinatori salirvi a
bordo dopo averlo ‘ripulito’, prima di fuggire
alcune consegne di gpl, quando nieri lo
hanno rin-
via. E’ molto probabile che oltre al modello
sia riuscito a memorizzare anche qualche
tracciato
si è visto puntare l’arma contro: poco
dopo il
numero di targa, se non addirittura tutto il
codice alfanumerico. Ciò ha dato modo agli
investigatori di non brancolare nel buio, di
ci ha rimesso seicento euro sopralluo-
go
focalizzare in una direzione specifica ricerche
ed indagini. Per strada è quasi impossibile
non lasciare tracce del proprio passaggio,

Minaccia con la pistola e deruba


NAPOLI (Umberto Ciarlo) - L’operaio era telecamere e sistemi vari di controllo sono
partito da Casalvuovo, dove si trova la sede sparsi un po’ dovunque sul territorio e, sapen-
della sua azienda, la Delta gas meridionale do a cosa far caso, non è raro riuscire a trova-
s.a.s, per effettuare alcune consegne. Ne stava re qualche immagine che almeno indichi la
effettuando una di Gpl quando è stato blocca- strada seguita. Inoltre, sembra, i due rapinato-
to dai rapinatori. Erano in due, se li è visti
dinanzi all’improvviso, proprio nel momento
in cui, dopo essere arriva-
to a destinazione, a via
San Vito sulle pendici del
un operaio, rintracciato e bloccato ri, sembra, hanno agito a volto scoperto, e
l’operaio ha così potuto descrivere bene le
sembianze dei malviven-
ti. Maurizio Bove, inoltre,
è una di quelle persone
Vesuvio, in territorio di
Ercolano, stava conse- I carabinieri si sono recati sul luogo del raid, poi lo hanno catturato che il linguaggio questu-
rino indica come ‘già
gnando la merce richiesta noto alle forze dell’ordi-
nell’abitazione di una consegnare il portafoglio che conteneva sei- dare frutti: nel volgere di poche ore i carabi-
signora di quarantanove centoquaranta euro in contanti, probabilmen- Riscontri e testimoni nieri della tenenza di Ercolano insieme con i
ne’, è quindi altamente
probabile che il suo volto
anni. Uno di loro stringe- te l’incasso di tutta la giornata. Poi però ha colleghi in forza alla compagnia d’intervento sia presente negli archivi
va tra le mani una pistola telefonato immediatamente ai carabinieri Una pattuglia si è subito operativo hanno sottoposto un uomo, a fermo di polizia e che la sua
a dare forza alle sue riferendo l’accaduto. Una pattuglia si è così di indiziato di delitto per rapina aggravata. Si
minacce. Se non avesse subito recata a via San Vito per vedere i recata in via San Vito chiama Maurizio Bove, ha trentacinque anni
descrizione, quanto il vei-
colo utilizzato per fuggi-
consegnato loro tutti i soldi che aveva l’a- luogo esatto della rapina raccogliere quanti per vedere i luogo esatto ed abita nella periferia orientale di Napoli. Gli re, abbia facilitato enormemente il lavoro
vrebbero ucciso, lì, seduta stante, senza pen- più indizi possibile, interrogare e raccogliere della rapina raccogliere quanti uomini dell’Arma l’hanno rintracciato ed d’indagine. Quest’ultimo ora prosegue per
sarci due volte. L’operaio al momento non ha la testimonianza dell’operaio e di tutti quanti ammanettato non lontano dalla sua abitazio- dare un nome ed un cognome anche al
potuto fare null’altro che sottostare ai due, potessero aver visto qualcosa, mentre, nel più indizi possibile, interrogare ne, nel quartiere Ponticelli. Il suo fermo dopo secondo rapinatore.
contempo, la sala operativa dava l’allerta sul- e raccogliere la testimonianza così poco tempo è stato possibile anche gra-
l’accaduto a tutte le forze dell’ordine presenti zie ad un particolare rivelatosi importantissi-
in zona. Era la tarda mattinata di martedì. Le dell’operaio e di tutti quanti mo: la macchina con cui i due malviventi si
ricerche e le indagini non hanno tardato a potessero aver visto qualcosa sono dati alla fuga dopo aver commesso il

BARRA, LA SEGNALAZIONE SANITA’, LA DENUNCIA

“Degrado e sosta selvaggia, “San Gennaro, meno posti letto


più controlli nell’hinterland” Fino a sei mesi per un ricovero”
NAPOLI (ciro ammendola) - la situazione è peggiorata ed i cittadini dato per tante motivazioni, non esclu- NAPOLI (rc) - “E’ mancata una trenta a dieci al fine di permettere la di sette anni. Tutto questo ovviamente
“Degrado e scarsa presenza delle del quartiere subiscono una violenza sa la presenza di organizzazioni mala- linea di indirizzo ferma e precisa della ristrutturazione edilizia dell’ex Art.20, si è tradotto in una diminuzione delle
forze dell’ordine, soste selvagge delle quotidiana per l’alto tasso di illegalità. vitose. L’assenza delle Istituzioni non Regione, che resta l’organo di pro- e mai riattivati nonostante siano stati attività assistenziali,in un allungamen-
auto e illegalità dilagante, scoppia la In tutto il quartiere si sosta fuori dagli agevola certamente una crescita grammazione ed indirizzo al quale le gran parte ultimati i lavori di ristruttu- to delle liste di attesa (un ricovero ordi-
polemica in alcune zone della perife- spazi consentiti e particolarmente sui sociale, anzi ne favorisce ulteriormen- Aziende devono attenersi applicando razione degli ambienti mai consegnati nario in Ortopedia bisogna attendere
ria orientale”. In merito l’assessore marciapiedi, in doppia fila e nelle aree te il degrado con conseguenze gravi e le linee emanate - scrive il consigliere dopo oltre sette anni. Identica la situa- circa sei mesi) ed un ricorso a presta-
alla Municipalità di Barra Gennaro pedonali. Ciò impedisce ai mezzi del- a volte irreparabili. Queste condizioni comunale dell’Udeur Ciro Varriale in zione della Divisione di Ematologia zioni in altre Aziende dove aumenta il
Zuccoli ha stilato un documento l’Anm di percorrere in tranquillità e agevolano solo quanti vogliono vivere una nota - Ciò non è accaduto in Cam- presso la quale sono stati ridotti i posti numero delle barelle. “Alla fine - con-
inviandolo alle autorità cittadine e regolarità il percorso loro assegnato, senza regole! Pertanto, ciò premesso, pania per cui si è assistito ad uno scol- letto di degenza e sospese prestazioni clude Varriale - ci troviamo di fronte
regionali e soprattutto al comando di ai cittadini il loro diritto, ai diversa- che venga predisposto un servizio ade- lamento tra la periferia e il centro con di eccellenza quale trapianto di midol- ad una spesa lievitata in maniera
polizia locale. Il problema riguarda mente abili un minimo di rispetto. Il guato di Polizia Municipale ed un la conseguenza di aumento di spesa lo per la chiusura di spazi logistici mai abnorme in una riduzione dei posti
l’illegalità dilagante in alcune zone nostro territorio è già di per se degra- intervento straordinario per ripristina- finalizzata,e lo diciamo ad alta riaperti nonostante siano trascorsi più letto,in un decremento della qualità
nevralgiche del quartiere “Il sotto re il rispetto delle regole. I residenti voce,alla soddisfazione di interessi di dei servizi,in un aumento della insod-
gruppo e personali”. La spesa è lievita- disfazione da parte egli utenti e degli
L’ASSESSORE IL CONSIGLIERE
” ”
scritto si legge nel documento ha solle- della periferia orientale la gente per- ta senza l’incremento della qualità dei operatori,in una disorganizzazione del
citato più volte il Comando della Poli- bene, aspetta una risposta immediata servizi “perché in molti, troppi, casi sistema”. “E’ ora, che il nuovo
zia locale ad intervenire su Piazza De L’esponente ed efficiente di mezzi ed uomini sul gli appalti sono stati gestiti in maniera Ciro Varriale: alcuni Governo Regionale metta mano ad
Franchis e Piazza Bisignano, isole nostro territorio”. Un problema che da permettere l’arricchimento perso- una serie di iniziative programmatiche
pedonali nel quartiere Barra, per la della Municipalità potrebbe arrivare anche le autorità nale”. “Se per esempio - continua
reparti dell’ospedale sul piano Regionale che ponga il Cit-
presenza delle auto che quotidiana- Zuccoli ha redatto regionali. Ed in merito il consigliere Ciro Varriale - guardiamo a quanto è della Sanità sono stati tadino ad entrare in un sistema che gli
mente sostano illegalmente”. In effetti regionale Michele Schiano ha ribadito successo al San Gennaro dei Poveri, ci garantisce il bene salute e nel contem-
al momento la zona presenta un qua- un dossier in cui elenca come: “il programma del governo accorgiamo che la realtà supera ogni ridimensionati, ci sono po si riducono le spese evitando rivoli
dro davvero desolante. E pare non sia regionale possa prevedere un sollecito possibile immaginazione. Basta citare di danaro in fiumi e fiumiciattoli che
la prima volta che il problema venga le criticità della zona alle autorità comunali per il ripristino il caso della Divisione di Ortopedia di
meno posti letto portano allo sperpero e alla mancanza
sollevato. “Oggi, a distanza di tempo, della legalità”. cui i posti letto sono stati ridotti da di trasparenza”.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Giovedì 22 Aprile 2010
13
Lo scorso 23 marzo era sfuggito a un’operazione di polizia a Secondigliano in cui finì in manette il complice

Spaccio di cocaina, pusher in trappola


E’ stato raggiunto da un provvedimento di custodia cautelare eseguito dagli agenti
RICOSTRUZIONE
Le piazze L’operazione
di smercio I poliziotti nel corso della movimentata
cattura sequestrarono 51 grammi di
1
TERZO MONDO cocaina ed arrestarono Salvatore
Amato; Saggese riuscì a divincolarsi
Per gli investigatori è dalla presa di un agente e fuggì
l’ultima ‘roccaforte’
Fermato dopo un mese
dell’organizzazione
criminale dei Di
Lauro. Gli scissionisti
gestirebbero tutte le
Il fuggiasco fu identificato, gli atti furo-
no inviati alla magistratura ed il giudi-
2
altre basi di smercio ce, grazie alle prove acquisite dai poli-
della zona di Secon- ziotti, ha potuto emettere venerdì
digliano scorso una ordinanza custodia
La caccia ai complici
Per gli agenti sono scattate altre
investigazioni coordinate dal dirigente
3
vicequestore Stanislao Caruso,
indagini finalizzate ad identificare
i complici di Saggese e di Amato
di Carlo Virno dendo cocaina ad un gruppetto di sco fu identificato; gli atti furono gazioni coordinate dal dirigente i due arrestati oltre a vendere a
giovani; era con lui a spacciare Sal- inviati alla magistratura ed il giudi- vice questore Stanislao Caruso, occasionali compratori dosi di
NAPOLI - Sfugge alla polizia nel vatore Amato, di 31 anni che lui ce per le indagini preliminari del indagini finalizzate ad identificare i cocaina avevano anche molti ‘clien-
Ciro Saggese corso di un controllo antidroga della zona del ‘Terzo Mondo’. I Tribunale di Napoli, grazie alle complici di Ciro Saggese e di Sal- ti’ tra i pusher del rione Dei Fiori.
nelle palazzine del ‘Terzo Mondo’ poliziotti nel corso della movimen- prove acquisite dai poliziotti, ha vatore Amato, complici che poco Da “voci confidenziali”, (bravi
CONTROLLI ma grazie ad indagini fatte dai poli- tata cattura sequestrarono 51 gram- potuto emettere venerdì scorso una prima del blitz della polizia aveva- quei poliziotti che possono contare
ziotti del commissariato di Secondi- mi di cocaina ed arrestarono Salva- ordinanza custodia cautelare e ieri no consegnato ai due spacciatori su confidenti), gli agenti hanno
gliano dopo circa un mese di inve- tore Amato; Saggese riuscì a mattina Ciro Saggese è stato prele- quei 51 grammi di cocaina; cin- avuto una informazione non troppo
Gli agenti del com-
stigazioni viene arrestato. In manet- divincolarsi dalla presa di un agente vato dai poliziotti e rinchiuso nel quantuno grammi non sono un precisa; ossia che la cocaina affida-
missariato di Secon- te è finito Ciro Saggese ricercato e riuscì a fuggire facendo perdere le carcere di Poggioreale. Per gli quantitativo che si affida a pusher ta a Saggese ed Amato era stata
digliano, agli ordini del perché colpito da un’ordinanza di sue tracce. Nel corso di una scrupo- agenti del commissariato di Secon- spesso sprovveduti e giovanissimi; prelevata da uno spacciatore che la
vicequestore Stani- custodia cautelare in carcere con losa attività investigativa il fuggia- digliano sono scattate altre investi- ciò fa ritenere agli investigatori che nascondeva in un ‘covo’ nel rione
slao Caruso, conti- l’accusa di detenzione e spaccio di dei Fiori; sono stati controllati alcu-
nuano a monitorare il stupefacenti. I fatti risalgono al 23 ni terranei della nota piazza di spac-
lavoro dei pusher marzo quando il trentunenne spac- IL MONITORAGGIO IL COVO AL ‘TERZO MONDO’ cio ma nulla è stato trovato; impos-
nelle piazze di spac- ciatore all’interno del quartiere di sibile andare oltre nelle perquisizio-
cio dell’area nord edilizia popolare, meglio conosciu- Il giovane fu notato mentre La cocaina affidata a Saggese ni perché nelle palazzine del ‘Terzo
to come ‘Terzo Mondo’, fu sorpre- cedeva dosi ‘polvere bianca’ ed Amato sarebbe stata prelevata Mondo’ su un centinaio di famiglie
so in attività di spaccio dai poliziot- non meno di cinquanta sono ‘assol-
ti della squadra investigativa del agli acquirenti che si avvicendavano da uno spacciatore che la nascondeva date’ dai trafficanti di droga ed ogni
commissariato di Secondigliano; nel ‘bunker’ del clan Di Lauro in un ‘covo’ al rione dei Fiori abitazione può diventare un ‘covo’
Saggese con un complice stava ven- per nascondere gli stupefacenti.

E’ accaduto nel Piacentino. La donna di 84 anni ha ricordato a memoria la targa dei partenopei che sono stati denunciati

Anziana incastra due truffatori del Vasto


essere generosa di notizie su truffe e
raggiri ai danni degli anziani e allora la
Polizia di Stato ha messo a punto una
sorta di vademecum, pubblicato sul suo
sito internet, per fornire utili consigli
agli anziani e ai loro familiari per difen-

Ha giocato i numeri al Lotto e ha vinto 600 euro


NAPOLI (rc) - Si era annotata a matico tesserino. La donna, con un po’ Nell’istituto di credito, mentre i due non va, e dice alla signora di attendere,
dersi. Anzitutto, “non aprite la porta di
casa a sconosciuti anche se vestono
un’uniforme o dichiarano di essere
dipendenti di aziende di pubblica utili-
mente, come in un disco fisso di un di titubanza, acconsente di essere porta- aspettano fuori, racconta tutto alla cas- che avrebbe chiamato la polizia. Nel ta’. Verificate sempre con una telefona-
computer, i numeri della targa dell’auto ta in banca. Sale sull’auto dei due truf- siera. L’operatrice della banca capisce frattempo, i due, accortisi che le due ta da quale servizio sono stati mandati
dei possibili malfattori. E poi ha ricor- fatori, e si tiene bene a mente la targa. immediatamente che c’è qualcosa che stanno mangiando la foglia, scompaio- gli operai che bussano alla vostra porta
dato minuziosamente i loro visi. Così, no. All’arrivo della volante, dei campa- e per quali motivi. Se non ricevete rassi-
una vispissima 84enne piacentina, ha ni nessuna traccia. Ma proprio qui curazioni non aprite per nessun motivo.
dato la possibilità alla polizia di ‘becca- DECUMANI, IL TURISTA ASSALITO IN STRADA l’84enne mostra inusitata sagacia e Ricordate che nessun Ente manda per-
re’ due truffatori originari del Vasto, di prontezza di spirito. Fornisce ai poli- sonale a casa per il pagamento delle

NONNINA CORAGGIOSA
30 e 32 anni, A.B. e V.C., con prece-
denti specifici, che sono stati denunciati.
Morale ancor più a lieto fine? La donna,
Tentato ‘scippo’ a un visitatore ziotti una descrizione dettagliatissima
degli uomini, e, soprattutto, i numeri
della targa dell’auto, che si ricorda con
bollette, per rimborsi o per sostituire
banconote false date erroneamente”.
Nelle operazioni di prelievo o versa-
insieme ad alcune amiche, ha giocato al NAPOLI - Un visitatore straniero ha infatti respinto a viva forza precisione. La questura, con pochi con- mento in banca o in un ufficio postale,

LA VICENDA Lotto i numeri di quella targa: e hanno


vinto 600 euro. Era il 15 gennaio scor-
so. La donna, in Strada Raffalda, men-
un tentativo di scippo, mettendo in fuga l’aggressore e costrin-
gendolo addirittura a rimetterci il giubbotto. In una città che
conta ogni giorno decine di aggressioni, scippi, rapine e truffe, e
trolli incrociati, risale ai due truffatori:
vengono mostrate alcune foto segnaleti-
che alla donna che li riconosce con
“possibilmente fatevi accompagnare,
soprattutto nei giorni in cui vengono
pagate le pensioni o in quelli di scaden-
La donna era riuscita a ricordarsi tre è fuori per portare via l’immondizia, dove le forze dell'ordine nonostante lo strenuo impegno non rie- sicurezza assoluta. I due, così, vengono ze generalizzate. Non fermatevi mai per
i numeri e le lettere della targa viene raggiunta dai due: dicono di esse- scono assolutamente a tenere sotto controllo la situazione, i citta- fermati e denunciati. Nota di colore: strada per dare ascolto a chi vi offre
delle vettura sulla quale viaggia- re amici del nipote, e di essere stati inca- dini onesti cominciano a difendersi da sé. È quello che ha fatto l’anziana, con le amiche, nei giorni suc- facili guadagni o a chi vi chiede di
vano i due napoletani del Vasto ricati dal nipote stesso di riscuotere dal un ignoto turista che, ai Decumani con la macchina fotografica cessivi gioca al Lotto i numeri della poter controllare i vostri soldi o il
suo conto l’importo di 3.200 euro per al collo, è stato aggredito dal solito scippatore che ha cercato di targa dei campani, portandosi a casa vostro libretto della pensione anche se
Alle forze dell’ordine ha descritto l’acquisto di un pc. Per avvalorare la strappargli la borsa di dosso e fuggire via a piedi. 600 euro. Da possibile truffata a baciata chi vi ferma e vi vuole parlare è una
anche il loro identikit propria posizione, le mostrano un fanto- dalla fortuna. La cronaca continua a persona distinta e dai modi affabili”.

BARRA - SAN PIETRO - S. GIOVANNI


In via provinciale delle Brecce sequestrato il cantiere di una palazzina fuorilegge. Sigilli a un’area che aveva subìto uno sbancamento ai Camaldoli

Lotta all’abusivismo, blitz della Municipale


NAPOLI (rc) - Durante la setti- di strutture, ma quando sono
mana, il personale della Polizia abusive occorre farlo per lan-
Municipale, su disposizione del ciare un segnale forte contro la
Comandante, generale Luigi cemento connection che fa affa-
Sementa, è stato impegnato in ri illegali e violenta il territorio.
una vasta operazione di contra- il permesso e senza il deposito giudiziario con apposizione di erano stati effettuati, senza alcun Il lavoro della procura è anche
sto all’abusivismo edilizio in dei calcoli presso il genio civile. sigilli, una costruzione abusiva titolo autorizzativo, lavori di la risposta concreta ed efficace
vari quartieri della città. Perso- Il cantiere è stato quindi posto composta da un piano in soprae- sbancamento e livellamento con alla nuova ipotesi di sanatoria
nale del Nucleo Antiabusivismo sotto sequestro giudiziario e la levazione di circa 220 metri stravolgimento dell’originale messa in moto dal Governo che
Edilizio, diretto dal tenente custodia è stata affidata al quadrati, con struttura portante conformazione orografica del rischia di spianare il campo a
Armando Marletta, è interve- responsabile proprietario che con copertura a doppia falda terreno, la realizzazione ex novo nuovi sfregi sul territorio”. Fu il
nuto in via Provinciale delle veniva trovato sul posto. Lo spiovente in legno. Ed in Vico I di un tratto di strada e lungo un commento di Michele Buono-
Brecce dove era in atto la realiz- stesso Personale è intervenuto Marina (S. Giovanni a Teduc- tratto del perimetro sono state mo, presidente Legambiente in
zazione di un corpo di fabbrica interveniva in via dei Reggiola- cio) è stata posta sotto sequestro, realizzate barriere di conteni- merito a precedenti abbattimen-
allo stato grezzo, con struttura ri, dove ha posto sotto sequestro una baracca abusiva di dimen- mento del terreno. Inoltre in ti.
portante in cemento armato, sioni di circa 40 metri quadrati, loco, sono stati rinvenuti scari-
composto da pianoterra di 200 posta sulla copertura del canalo- chi di terreno e residui di vege-

‘‘ ‘‘
metri quadrati corredato di 18 ne del Rio Lagno. La baracca tazione proveniente dagli sban-
pilastri e completo di solaio era completa di fornitura idrica camenti. L’area interessata rica-
interpiano, con doppia rampa di ed energia elettrica abusiva. de nel perimetro del Piano Ter-
scala e di un primo piano di 200 Infine personale dell’unità ope- ritoriale Paesistico Agnano
metri quadrati, corredato di 18 rativa ‘Vomero’, diretta dal Camaldoli e pertanto il proprie-
pilastri, solaio di copertura con INTERVENTO tenente Ciro Colimoro, unita- tario è stato denunciato per aver VIA MARINA
carpenteria in legno, completo La custodia mente a Personale del Corpo In via Provinciale delle Brecce era in atto la realizzazione di modificato un area soggetta a Sono stati apposti
di pignatte ed armature in ferro, Forestale dello Stato, ha posto un corpo di fabbrica allo stato grezzo, con struttura portante vincoli. “Gli abbattimenti non
privo di getto. Alla vista degli del cantiere affidata sotto sequestro un’area di circa in cemento armato, composto da pianoterra di 200 metri fanno piacere a nessuno e, con- i ‘sigilli’ una baracca
agenti gli operai si sono dati a 25000 metri quadrati in Via quadrati corredato di 18 pilastri e completo di solaio inter- siderata l'importanza della pre- abusiva di quaranta
una precipitosa fuga e da verifi- al proprietario che era Strada Comunale Discesa dei piano, con doppia rampa di scale venzione, vorremmo che non si
ca, la costruzione risultava senza sul posto del blitz Pastori ai Camaldoli. Sul terreno arrivasse mai alla demolizione metri quadrati
14 Giovedì 22 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

LA NOVITA’
LA MALA L’avvocato del Comune di Napoli: positiva la crescente sensibilità dei giudici
COLLINARE
L’episodio si è verificato
Cambio di rotta per i risarcimenti agli Enti parti civili
in piazza degli Artisti
nel quartiere del Vomero
Nel 2006 liquidati 2mila euro, oggi superati i 10 milioni
NAPOLI (Manuela Galletta) - I numeri, a umiliata e offesa dalla camorra e dal suo ciole. In Appello le cose cambiarono poco: giudici di Nola. Devo dire che rispetto a
Coinvolta un’altra persona volte, sono più significativi di mille parole. E
i numeri, meglio di qualsiasi analisi, testimo-
potere. Alla Regione Campania è stata rico-
nosciuta una provvisionale di 12 milioni e
dopo il ricorso presentato dal Municipio, la
somma aumentò a 5mila euro. Quei tempi in
quattro anni fa di strada ne è stata fatta
molta”, prosegue l’avvocato che cita esempi
niano oggi l’importanza che, a tutti i livelli, 250mila euro, al Comune di Napoli sono cui le parti civili venivano considerate mere concreti. “Nel processo per associazione di
viene data alla lotta alla criminalità organiz- andati 10 milioni di euro, mentre per la comparse in un processo sembrano ormai stampo mafioso e traffico di droga a carico
zata. Nell’azione di contrasto alla malavita, Federazione antiracket italiana e il coordina- lontani, associazioni e pubbliche ammini- di Nunzio Di Lauro (il figlio del boss Paolo
non contano più solo gli arresti, l’entità delle mento napoletano antiracket sono stati stabi- strazioni sono diventate dei veri e propri co- di Secondigliano) abbiamo ottenuto 40mila
condanne inflitte e la consistenza dei beni di liti 500mila euro a testa: una pioggia di soldi protagonisti nei processi, a testimoniare euro, per i Licciardi 80mila euro, e nel pro-
boss e affiliati sequestrati. Un ruolo impor- simile, prima di lunedì, non aveva mai inve- anche l’importanza della vicinanza dello cesso con rito abbreviato sempre a carico
tante, soprattutto sul piano simbolico, viene stito le stesse parti civili in altri processi di Stato e delle associazioni antiracket alle vitti- dei Sarno-Panico-Piscopo-Gallucci abbia-
giocato dal riconoscimento, in termini eco- criminalità organizzata. I tempi sono cam- me della camorra e della presa di posizione mo avuto 100mila euro”, ricorda Mario
di Davide Rossi nomici, dei danni arrecati dai camorristi alla biati, lo dicono i numeri. Quattro anni fa, aperta delle istituzioni e dei “movimenti” Gioia. Numeri “importanti”. E la lista dei
IL RIESAME città, all’economia e allo sviluppo del territo- quando in primo grado vennero condannati contro la malavita organizzata. L’avvocato “successi” potrebbe allungarsi ancora. Oggi
NAPOLI - Una rissa tra venditori rio. La sentenza di condanna emessa lunedì tre malavitosi di San Giovanni a Teduccio Mario Gioia è stato spettatore diretto di que- i giudici della sesta sezione penale del tribu-
Scarpe contraffate, ambulanti l’altro ieri pomeriggio in
piazza degli Artisti al Vomero, vici-
sera dal tribunale di Nola contro 71 esponen-
ti dei clan Sarno di Ponticelli, Panico di
per l’estorsione ai danni dell’imprenditrice
Silvana Fucito, il Comune di Napoli era
sto cambiamento di sensibilità della giusti-
zia. “La sentenza per estorsione che vedeva
nale di Napoli dovrebbero far calare il sipa-
rio sul processo di primo grado a carico di
arresti domiciliari no al mercatino di Antignano. I poli- Sant’Anastasia e Piscopo-Gallucci di parte civile, rappresentato come lunedì dal- come vittima Silvana Fucito la ricordo presunti esponenti della mala collinare per i
ziotti del commissariato arrivano sul Casalnuovo segna in questo senso una svol- l’avvocato Mario Gioia. Ma all’epoca, ancora - racconta Mario Gioia - Quella
per Pasquale Sarappo posto in meno di cinque minuti e ta nella storia della posizione riconosciuta novembre 2006, i giudici del tribunale di provvisionale era assurda, restai senza
quali il pubblico ministero antimafia Miche-
le Del Prete ha chiesto complessivamente
NAPOLI - Inchie- bloccano una persona: Ciro agli enti pubblici e alle associazioni anti- Napoli non furono larghi di maniche come i parole”. E senza parole, ma per la sorpresa 400 anni di galera. Il Comune di Napoli è
sta sul commercio di Esposito, 42 anni, incensurato, abita racket che si costituiscono in giudizio parte colleghi bruniani: a Palazzo San Giacomo positiva, Mario Gioia è rimasto anche lunedì parte civile, ha chiesto 300mila euro di
scarpe di marca con- in via Giuseppe Recco, non lontano civile a nome e nell'interesse della collettività venne riconosciuti appena 2mila euro. Bri- sera. “Sono molto contento del verdetto dei danni.
traffatte messa sul da piazza Medaglie d’Oro. Viene
mercato da un’orga- arrestato con l’accusa di violenza pri-
nizzazione di cinesi
che si interfacciava
vata e lesioni. Lavora come venditore
ambulante di frutta e verdura nella Il 42enne accusato di violenza privata e lesioni. Fermato dalla polizia PONTICELLI E SANT’ANASTASIA
con napoletani, zona ed è il cugino di Maurizio

Rissa tra venditori ambulanti, Scacco ai Sarno e ai Panico,


casertani e salernita- Brandi, ritenuto dagli inquirenti uno
ni per la vendita dei dei principali esponenti del clan del
prodotti nel mercato Vomero. Il primo passo degli agenti
del commissariato è raccogliere le
scarcerati quattro imputati:
parallelo: i giudici
del tribunale del dichiarazioni dei presenti per rico- sono stati tutti assolti lunedì
Riesame di Napoli struire i fatti: Esposito, insieme ad
una persona in fase di identificazio- NAPOLI - Calato il sipario sul processo di
hanno concesso gli primo grado ai clan Sarno di Ponticelli,

in manette il cugino di Brandi


arresti domiciliari ne, avrebbe aggredito un altro vendi-
tore ambulante di frutta e verdura. Panico di Sant’Anastasia e Piscopo-Gal-
Pasquale Sarappo lucci di Casalnuovo, si fa il conto delle scar-
di Marano (difeso Martedì pomeriggio si erano recati in
piazza degli Artisti per “punire” il cerazioni scaturite dal pugno di assoluzioni
dall’avvocato Gior- stabilite dai giudici del tribunale di Nola.
gio Pace), che era commerciante, che non aveva inten-
zione di sottostare alle “raccomanda- Oltre a Concetta Piccolo, la moglie del
accusato di associa- boss Panico tornata in libertà per aver scon-
zione per delinquere zioni”. La vittima ha spiegato che nei tato la condanna a due anni e 10 mesi che le
giorni precedenti era stato minaccia-
e commercio di
scarpe false. Il Rie-
same in accoglimen-
to delle argomenta-
to: gli avevano imposto le regole per
vendere nella zona, e cioè di non
vendere il pomeriggio, e che se vole-
La vittima non avrebbe rispettato regole non scritte del commercio è stata inflitta per intestazione fittizia di beni
(il pm voleva 28 anni anche per associazio-
ne mafiosa), sono tornati a casa Alfredo
Fusco, Umberto e Maurizio Passarelli e
zioni della difesa ha va farlo, poteva vendere solo le fave. tato le regole per vendere nella zona, chi del commissariato Vomero pattu- lesioni. Gli agenti hanno accertato Nicola Costa, tutti indicati dalla procura
escluso dalla rosa Ma ecco nei dettagli la ricostruzione e cioè di non vendere il pomeriggio, e gliava la strada ed è intervenuta riu- che anche Esposito lavora come ven- come affiliati ai Panico, e tutti usciti puliti
delle accuse il reato delle forze dell’ordine: i poliziotti nel che se voleva farlo, poteva vendere scendo a bloccare Esposito, mentre ditore ambulante di frutta e verdura dal processo. Da segnalare nel processo la
associativo. Secon- pomeriggio dell'altro ieri sono inter- solo le fave. Nel primo pomeriggio di l’altro uomo è riuscito a darsi alla nella zona ed è il cugino di Maurizio condanna a 14 anni inflitta a Giancarlo
do quanto emerso venuti in piazza degli Artisti, nei martedì i due uomini sono tornati fuga. La vittima è stata medicata Brandi, ritenuto dagli inquirenti uno Gallucci contro i 22 anni di galera proposti
dall’indagine, in pressi del mercatino di Antignano, dalla vittima, rimproverandolo per presso l'ospedale Cardarelli per con- dei principali esponenti del clan del dal pm Vincenzo D’Onofrio: la presa di
particolare le scarpe dove era in corso una rissa. Gli agen- non avere rispettato i patti ed inizian- tusioni multiple e giudicata guaribile Vomero. Intanto in queste ore sono in distanza dei giudici dalla richiesta del magi-
false venivano ven- ti hanno accertato che la vittima, un do a colpirlo con pugni e calci e rove- in tre giorni. Gli agenti del commis- corso indagini della polizia per iden- strato è arrivata in accoglimento delle argo-
dute nel cuore di venditore ambulante di frutta e ver- sciando sulla strada tutte le sue cas- sariato di polizia Vomero hanno arre- tificare la persona, che l’altro ieri mentazioni difensive sostenute dall’avvoca-
Napoli. dura, era stato in passato minacciato sette di frutta e verdura. Proprio in stato Ciro Esposito, 42enne incensu- pomeriggio è riuscita a sfuggire alla to Giuseppe De Gregorio.
da due individui, che gli avevano det- quel momento una pattuglia dei Fal- rato, per il reati di violenza privata e cattura in piazza degli Artisti.

E’ accaduto nel quartiere di Pianura. Un 23enne aveva dribblato il posto di blocco: condannato a un anno e 2 mesi FUORIGROTTA
Preso a rubare buoni pasto,
Rivolta contro i carabinieri per salvare un arrestato 57enne riconquista la libertà
NAPOLI (maga) - Per cercare di si è visto infliggere un anno e due
“I poliziotti misero in atto un vero e proprio rastrellamento” evitare una multa e il sequestro della mesi di reclusione per aver cercato di
NAPOLI (Marco Cesario) - E’ già tornato
in libertà Salvatore Pollaro, 57 anni di
Pestaggi alla caserma Raniero, i giudici: macchina, e per cercare di scansare
problemi per quel grammo di hashish
che teneva in tasca, ha seminato il
scappare e per aver messo in pratica
una manovra automobilistica sperico-
lata che ha costretto un carabiniere a
Fuorigrotta, arrestato un paio di giorni fa
con l’accusa di furto aggravato per aver
i ragazzi fermati trattati in maniera disumana panico tra Pianura e Bagnoli, metten-
do a repentaglio pure la vita di un
buttarsi a terra per evitare di essere
investito (ha riportato contusioni giu-
sottratto dagli uffici di una ditta di ristora-
zione colletiva con sede in via Terracina 2
carabiniere che ha avuto la sola colpa dicate guaribili in sette giorni). La plichi sigillati contenenti
NAPOLI - “Nessuna disposizio- reati astrattamente ipotizzabili, buoni pasto per un valore
ne normativa poteva giustificare che, dunque, andavano condotti di essersi messo a fare il proprio pena, che è stata sospesa, è il risultato
l’arresto dei giovani trattenuti manu militari alla caserma Virgi- dovere. Umberto Lo Prete, 23 anni di un accordo raggiunto dal pubblico complessivo di 2mila e 200
all’interno della ‘sala benessere’ lio per essere sottoposti a perqui- di Bagnoli e nessun precedente penale ministero e dalla difesa (rappresentata euro. Lo ha stabilito il giudi-
della caserma ‘Virgilio’ al fine di sizione, identificazione e fotose- a suo carico, martedì mattina si è reso dall’avvocato Mario Bruno) e rece- ce monocratico del tribunale
essere identificati e, prima anco- gnalamento. Quanto fosse fallace protagonista di un gesto scellerato che pito dal giudice che lo ha trasformato di Napoli chiamato a sovrin-
ra, oggetto di quello che può siffatta valutazione - ritiene il col- gli è costato molto di più di un verbale in sentenza. Per il 23enne di Bagnoli tedere il processo per diret-
essere agevolmente definito come legio - è stato ampiamente dimo- “salato” e della rinuncia all’utilizzo all’intervento dei carabinieri, si sono il primo processo scaturito dalla sua tissima, in accoglimento
un vero e proprio rastrellamen- strato all’esito dell’istruttoria della vettura: è finito in manette con le scagliate contro i militari dell’Arma in bravata si chiude qui (l’auto è stata della richiesta avanzata dagli
to”. Lo scrive il giudice Clara dibattimentale, dalla quale è accuse di resistenza e lesioni a pubbli- difesa del ragazzo. Scene di senso sequestrata e la droga pure). Iter giu- avvocati Flavio Lamberti e
Donzelli nelle motivazioni della emerso come siano stati prelevati co ufficiale, e ieri mattina, per effetto della legalità capovolta, immagini che diziario, invece, più lungo per due Gaetano Inserra. Dopo la
sentenza del processo di primo dai nosocomi napoletani e con- di queste contestazioni, è stato con- a Napoli sono quasi all'ordine del delle persone che hanno cercato di decisione sulla misura restrit-
grado con cui, lo scorso 22 gen- dotti alla caserma “Virgilio” dannati. Una storia di ordinaria follia, giorno. Sarà forse anche per questo ostacolare il suo arresto minacciando tiva da emettere, il processo è stato aggior-
naio, dieci poliziotti furono con- soggetti che erano già stati iden- aggravata dal fatto che il gesto di Lo che ieri mattina il giudice monocrati- e spintonando i militari dell’Arma, nato ad oggi per la trattazione. Pollaro, che
dannati per i fatti avvenuti all’in- tificati nei drappelli di polizia Prete ha purtroppo la solidarietà di co Della Monica del tribunale di che hanno dovuto chiedere i rinforzi. era impiegato presso la società interessata
terno della caserma “Raniero Vir- degli ospedali in cui avevano numerose persone che hanno assistito Napoli ha usato il pugno duro nei Nei guai sono finiti un 45enne ed un dal furto, è stato arrestato dai carabinieri
gilio” dopo gli scontri per il Glo- fatto ricorso alle cure del pronto alla scena dell’inseguimento e del suo confronti di Umberto Lo Prete che, 20enne del posto: sono stati denuncia- della compagnia del rione Traiano.
bal Forum del marzo 2001. In soccorso o persone che non ave- fermo e che, invece di applaudire nonostante il suo status di incensurato, ti per resistenza a pubblico ufficiale.
particolare, la quinta sezione vano preso parte alla manifesta-
penale del tribunale di Napoli zione e che si erano semplice-
(presidente Donzelli, a latere mente limitate ad accompagnare POGGIOREALE In due hanno rimediato 3 anni e 8 mesi in totale SECONDIGLIANO In procura risultava che la sentenza per Ronga era definitiva
Alfredo Guardiano e Rossella in ospedale chi si era ferito ovve-
Tammaro), accogliendo le ro che, pur non avendo manife-
richieste dei pubblici ministeri
Marco Del Gaudio e Fabio De
Cristofaro, riconobbe la sussi-
stato, essendosi ferite in altro
modo, si erano recate in pronto
soccorso per farsi medicare”.
Presi con la droga, condannati In cella per camorra ma era un errore: libero
stenza del reato di sequestro di Tra i casi citati ve ne sono di NAPOLI (marces) - Si è definito Claudio Davino. Ivan Branni, NAPOLI - Arrestato per errore e per questa Ronga - che venne scarcerato per scadenza dei
persona; tra i dieci condannati ci paradossali, come quello di Ema- con il rito abbreviato il processo all’esito della lettura della senten- ragione immediatamente scarcerato. Francesco termini di custodia cautelare - resta libero. E da
sono due funzionari, Fabio Cic- nuele R., investito da un motori- istruito a carico di Raffaele za, ha anche potuto fare ritorno a Ronga, il figlio del più noto ras Alfredo tra i libero attenderà il secondo processo nel quale
cimarra e Carlo Solimene, cui è no e prelevato nell’ospedale dei Costagliola e di Ivan Branni, i casa: gli sono stati concessi gli protagonisti della guerra di camorra scoppiata l’avvocato Guarino tornerà a sostenere che sul
stata inflitta la pena di due anni e Pellegrini, e quello di Fabio P., due ventiduenni arrestati lo scorso arresti domiciliari. Meglio è anda- nelo 2004 all’ombra delle Vele di Scampia e piano giuridico la condotta addebitata dalla pro-
otto mesi. Le motivazioni della “il quale, costretto ad uscire dal 17 novembre nella zona di Pog- ta a Raffaele Costagliola, che Secondigliano, è tornato in libertà in cura a Ronga non è qualificabile come
sentenza sono state depositate negozio di scarpe in cui si trova- gioreale con le accuse di spaccio e aveva la fedina penale specchiata: seguito ad un’istanza presentata dall’av- associazione mafiosa. Nel corso del
ieri. Nel capitolo relativo al va, in procinto di chiudere a detenzione di sostanze stupefacen- il 22enne ha patteggiato la pena, vocato Alfredo Guarino al giudice per primo processo ben tre pentiti di camor-
sequestro di persona è scritto: “Si causa degli scontri, veniva man- ti. Branni, che aveva già prece- ha rimediato un anno e due mesi le indagini preliminari Vincenzo Capu- ra e un poliziotto che coordinò le indagi-
è agito in modo da convogliare ganellato sul viso in piazza Muni- denti penali (si è presentato in aula con il beneficio della sospensione to. Ronga, qualche giorno fa, era stato ni, hanno escluso in maniera categorica
decine di giovani presso la caser- cipio”. Portati in caserma, i con l’aggravante della recidiva condizionale della pena. I due arrestato in esecuzione di un ordine di che Ronga abbia fatto parte della camor-
ma nella presunzione che, essen- ragazzi subirono un trattamento specifica infranquinquennale), è vennero fermati nel rione carcerazione: sul provvedimento risulta- ra. Anzi, i 3 collaboratori hanno sostenu-
dosi verificati scontri di piazza “inumano e degradante” per stato condannato a due anni e sei Sant’Alfonso dopo un’attività di va che il ragazzo doveva scontare una to di non averlo mai visto. Ma allora
nel corso dei quali erano stati mano di “un numero limitato di mesi di reclusione, pena contenuta appostamento della polizia: gli condanna a 3 anni e 4 mesi rimediata perché la procura lo accusa? Ci sono
commessi dei reati, tutti coloro i autori (che hanno certamente tra- se si considerano i suoi pregressi agenti notarono che i due preleva- nel maggio del 2008 per associazione di intercettazioni tra il ragazzo e il padre
quali avessero fatto ricorso alle dito il giuramento di fedelta' alle guai con la giustizia. Il giudice per vano la droga da sotto a un casso- stampo mafioso ed emessa proprio da Caputo. durante la faida, che hanno spinto la magistratu-
cure dei presidii di emergenza leggi della Repubblica Italiana e le indagini preliminari Aldo Poli- netto della spazzatura dove, grazie Ma il punto è che l’ordine di carcerazione non ra a sospettare di comportamenti illegali tenuti
non solo avevano sicuramente alla sua norma fondante, ossia la castro del tribunale di Napoli ha a delle calamite, c’era una pochet- sarebbe mai dovuto partire dalla procura: la sen- da Francesco Ronga. Un sospetto che l’avvocato
preso parte alla manifestazione, Carta costituzionale)”, che con la usato la mano leggera, in accogli- te con all’interno 27 bustine di tenza, infatti, non è passata in giudicato. Pende Guarino tornerà a contestare: Ronga non ha mai
ma vi avevano partecipato in loro condotta hanno minato la mento delle argomentazioni difen- marijuana sequestrate insieme a infatti una richiesta di processo in Appello. Fino avuto problemi con la giustizia, nella sua vita ha
qualità di protagonisti degli scon- fiducia che la gente ha delle forze sive sostenute dall’avvocato 135 euro in contanti. a quando il verdetto non diventerà definitivo, sempre lavorato.
tri e, quindi, di soggetti attivi dei dell’ordine.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CNRapoli
ONANCord
HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165 - 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Giovedì 22 Aprile 2010 Pagina 15

Giugliano Armati di taglierino portarono via oltre 18mila euro dalla filiale del Banco di Napoli

Rapina in banca ad Eboli, 2 arresti


In manette un 20enne e un 17enne del luogo per un colpo messo a segno nel Salernitano
di Antonio Mangione per compiere i loro colpi ‘emigra-
GIUGLIANO - Misero a segno
una rapina nella filiale del Banco
no’ anche nel nord Italia, come si
evince dai numerosi arresti effet-
tuati tra le provincie dell’Emilia,
GIUGLIANO - L’iniziativa del dirigente della scuola Basile Giugliano
L’appello dei consiglieri di minoranza Palumbo e Sequino
di Napoli di Eboli, nel Salernitano,
ieri i carabinieri della Compagnia
la Toscana e l’Umbria. Secondo
gli inquirenti ciò che spinge i Fondi ai racconti contro la camorra
di Giugliano, diretti dal capitano
Alessandro Andrei, li hanno indi-
viduati ed arrestati. Si tratta di
Crescenzo Marano, 20enne, ed
delinquenti a compiere furti, scip-
pi e rapine in altre territori è il giro
di vite e l’intensificarsi dei con-
trolli portati avanti nell’hinterland
GIUGLIANO (rp) -
Fondi dell’amministrazio-
ne comunale per l’acquisto
atti necessari per il ricono-
scimento al professore
Marco Di Mauro di un
“Termovalorizzatore,
un 17enne, entrambi
del luogo ed incensu-
rati. Il raid risale al 18
gennaio del 2009. I
di Napoli nord negli
ultimi mesi dalle forze
dell’ordine. Nel giu-
glianese le forze del-
di libri. E’ stato ricono-
sciuto alla Scuola Media
Statale G.B.Basile un con-
tributo di 650 euro finaliz-
zato all’acquisizione di
contributo 800 euro fina-
lizzato all’acquisizione di
venticinque copie del
volume intitolato “In
Viaggio. La Campania.
chiarezza con i cittadini
due rapinatori, armati l’ordine sono impe-
di taglierino, fecero gnate da tempo nella 100 copie del saggio inti- Ricerche e attribuzioni alla
irruzione presso la lotta alla micro e alla tolato “Il rumore del male. ricerca delle opere degli
filiale del Banco di macrocriminalità e Storia, capi e affari della attiva, un ciclo di incontri artisti”. Marco Di Mauro
Napoli di Eboli, e di negli ultimi mesi camorra”, scritto dal pro- con autori e rappresentanti è docente di Storia del-
fecero consegnare la hanno messo a segno fessore Tobia Iodice. Il istituzionali, volti a sensi- l’Arte negli istituti supe-
somma in denaro con- numerosi arresti, Dirigente scolastico della bilizzare gli alunni sul riori a Giugliano, perito di
tante di 18.655 euro. infliggendo duri colpi Scuola Media statale fenomeno della camorra e pittura napoletana presso il
Dopodiché si diedero alla fuga ad organizzazioni e non solo. Non “G.B.Basile”, comunicava sull’osservanza delle rego- Tribunale di Napoli e assi-
facendo perdere le loro tracce. bastano però arresti, controlli e di aver programmato, nel- le del vivere civile. Inoltre stente di Storia dell’Arte
Subito scattarono le indagini, che perquisizioni per sconfiggere que- l’ambito delle proprie atti- è stato dato mandato al Moderna presso la Facoltà
ieri sono arrivate ad una conclu- sta piaga da tempo ramificata nel vità di educazione alla dirigente del Settore Cul- di Lettere dell’Università
sione. I militari dell’Arma sono territorio e più in generale nell’in- legalità e alla cittadinanza tura di porre in essere gli Federico II.
riusciti attraverso i filmati del tera provincia napoletana.
Luigi Palumbo Luigi Sequino
sistema di videosorveglianza
interna dell’istituto di credito ad GIUGLIANO (antoman- Sequino (Udc) - . Basta
invidiare i due malviventi. A con- Giugliano Saranno costruiti con autofinanziamento per un importo di 650mila euro gio) - “Continuo a ribadire allo sfruttamento scellerato
fermare l’ipotesi accusatoria sono che è assolutamente neces- e snaturato che si vuole
state le prove trovate dalle forze
dell’ordine a casa dei malviventi.
Nel corso della perquisizione
domiciliare, infatti, i militari del-
Nuovi loculi al cimitero, approvato sario procedere ad un
attento esame dell’impatto
sull’ambiente specifico a
cui il termovalorizzatore è
fare, più di quello che si è
già fatto, di questo territo-
rio: questa città ha già dato.
Indubbiamente c’è un pro-
l’Arma hanno rinvenuto e seque-
strato il giubbino del 17enne, il
pantalone, la cintura, un orecchino
dall’amministrazione il piano tariffario
GIUGLIANO (am) - E’ getto, redatto dall’architetto
destinato e sulla salute dei
cittadini, come dovrebbe
avvenire per qualsiasi scel-
blema da risolvere, un pro-
blema determinato da scel-
te sbagliate, da una gestio-
e gli occhiali del 20enne, indossati ta di ordine pubblico”. A ne del ciclo dei rifiuti che
dagli stessi in occasione della rapi- stata accettata la proposta del Giuseppe D’Ausilio ed inse- tornare sulla questione ha causato solo danni e
na. Dopo le formalità di rito i fer- responsabile dei Servizi rito nella programmazione inceneritore è Luigi prodotto solo conseguenze
mati sono stati associati alla casa cimiteriali e dunque approva- dei lavori pubblici per il Palumbo, consigliere del negative per questa città.
circondariale di Poggioreale. In to il piano tariffario per la triennio 2009/2010, prevede Prc: “L’ubicazione degli Chiedere la convocazione
meno di una settimana l’istituto di concessione amministrativa un importo di 650mila euro. impianti non è un problema di un consiglio comunale
credito lungo viale Amendola fu per anni 50, rinnovabile, dei Al via la procedura per l’affi- di secondaria importanza - mettendo in discussione la
teatro di due rapine, che fruttarono 594, di cui 90 tipo ossari, damento dei servizi di manu- Prioritarie sono trasparenza eventuale realizzazione sul
in totale 50mila euro. La scarsa loculi di nuova costruzione. I tenzione e gestione dei servi- e concertazione delle scelte nostro territorio di un
sicurezza dell’istituto di credito loculi sono posizionati su zi cimiteriali. Nel bilancio di con i cittadini di Giugliano. impianto per lo smaltimen-
portò all’apertura di un’inchiesta quattro file e sono di diversa previsione triennale 2009 In poche parole bisogna to delle balle depositate a
interna. Gli 007 arrivati da Napoli fruibilità: 252 in prima e cimiteriali è stata stanziata la essere chiari. Al di là del- Taverna del Re - continua
hanno avuto il compito di rico- quarta fila per un importo di somma di 500mila euro per l’impatto ambientale su un Sequino - credo sia un atto
struire i momenti salienti della 3mila euro; altri 252 in l’esternalizzazione del servi- territorio già deturpato e dovuto, o meglio avrebbe
rapina. Ascoltare i dipendenti, il seconda e terza fila per un zio di manutenzione e gestio- oltraggiato oltremodo, resta dovuto essere un atto dovu-
direttore e visionare i filmati. Sono importo di 3,5mila euro; 90 ne dei servizi. I servizi cimi- il fondamentale aspetto to da parte del sindaco e
per lo più giovani e in cerca di in prima e quarta fila per un Il cimitero di Giugliano di via Verdi teriali sono stati gestiti dal dell’inquinamento e della della sua maggioranza
emozioni. A volte anche figli di importo di 1250 euro; infine 2002 al 2007 dal Consorzio ricaduta sulla salute pubbli- invece abbiamo dovuto,
persone ricche. E’ questo il target altri 90 in seconda e terza fila numero 30 del 19 giugno del cessioni cimiteriali relative Nazionale Servizi CNS di ca. Questo è il punto più con grande amarezza, con-
di trasfertisti giuglianesi che com- per un importo di 1750 euro. 2009. L’importo complessi- ai manufatti in realizzazione, Bologna. Nel 2008 la prepa- critico e inquietante della statare ancora una volta
piono rapine al di fuori dei ‘propri La realizzazione dei nuovi vo dei lavori è di 650mila per cui è stato reso necessario razione di un bando, ritirato questione - conclude che questa è una ammini-
confini territoriali’. Negli ultimi loculi previsti nel piano inter- euro da realizzare mediante stabilire la durata ed i costi poi per autotutela. Da qui la Palumbo - e proprio per strazione talmente lontana
mesi c’è stata un escalation di cit- rato della struttura sociale è autofinanziamento, per la di concessione. E’ stato decisione dell’amministra- questo si chiede l’attenzio- dalla città, dalla gente, dal
tadini giuglianesi arrestati nelle prevista nella programmazio- realizzazione 504 loculi e 90 anche approvato il progetto zione di rinnovare fino al 31 ne di tutti, istituzioni e cit- territorio che non ha ritenu-
province di Benevento, Caserta o ne dei lavori pubblici per il loculi tipo ossari. L’opera, preliminare dei lavori di rea- dicembre prossimo il contrat- tadinanza”. “E’ arrivato il to doveroso convocare una
Avellino con l’accusa di rapine a triennio 2009/2010, approva- dunque, verrà finanziata con lizzazione loculi nel piano to con il consorzio di Bolo- momento di dire basta - discussione aperta alla città
negozi e istituti di credito. A volte ta giunta con delibera i proventi derivanti dalle con- interrato del cimitero. Il pro- gna. afferma invece Luigi su questa eventualità”.

GIUGLIANO Dovranno collaborare con il Settore Ambiente per la predisposizione dei piani di riqualificazione
GIUGLIANO (am) - Pub-
blicato l’avviso pubblico
del Settore Ambiente per la
costituzione di una short list
di architetti e ingegneri per
Progetto Più Europa, al via la formazione Giugliano, anziana compie cento anni:
L’ amministrazione le regala una targa
l’affidamento di incarichi
professionali di supporto al
dirigente Gaetano Pizzuti.
I candidati devono essere in
possesso di specifiche com-
della short list per architetti e ingegneri sivo di 3,5 milioni di euro. costerà in totale 3,6 milioni
GIUGLIANO - E’ nata il 21 aprile del
1910 ed ieri ha festeggiato il suo centesi-
mo compleanno. Si tratta della signora
Elvira Abbate, alla quale il Comune,
petenze ed esperienze in
uno o più dei seguenti setto-
La delibera Il progetto definitivo per la
realizzazione dei lavori al
di euro. Infine, per quanto
riguarda la riqualificazione
nella persona del sindaco Giovanni Pia-
nese, ieri ha donato una torta ed una targa
ri disciplinari: progettazione centro sportivo Antares è di Borgo la Riccia, l’archi- ricordo per il suo compleanno. “Siamo felici che una
integrata di programmi Il dirigente stato redatto dall’architetto tetto Giuseppe D’Ausilio nostra concittadina abbia potuto superare un traguar-
complessi di rigenerazione Luciano Esposito per un progetterà i lavori da ese- do così importante - afferma il consigliere del Pdl
e sviluppo urbano; proget- Il dirigente pro tempore importo complessivo di 2,8 guire, per una somma totale Francesco Carleo -. La longevità in città, e non è il
tazione, anche di opere pub- del Settore Ambiente Gaetano milioni di euro. Per quanto di 4,3 milioni di euro. per primo caso, è di certo un fatto positivo. L’ ammini-
bliche, d’interventi materia- Pizzuti sarà supportato nella riguarda le opere di riquali- tutte le cinque opere si strazione è vicina alle problematiche delle persone
li e immateriali, a valere sui predisposizione dei progetti ficazione del centro storico, dovrà procedere all’affida- della terza età, come a tutte quelle delle fasce deboli”.
fondi strutturali di compe- di riqualificazione nell’ambito dall’importo complessivo mento dei lavori mediante
tenza regionale; esperienza del programma Più Europa di 15 milioni di euro, se ne appalto integrato con aggiu- Giugliano, ‘LIbri ArteFatti’ all’Agorà libreria:
nel supporto, affiancamento da un pool di architetti occuperà la società ‘Od’A dicazione per offerta econo-
ed assistenza tecnica ad una e ingegneri esperti in materia srl - Officina d’Architettu- micamente più vantaggiosa.
la lettura vista dagli artisti del disegno
pubblica amministrazione; urbanistica e tutela ambientale ra’. La ristrutturazione e il Passaggi e procedure buro- GIUGLIANO - All’Agora’ Vineria bino-
procedure attinenti la realiz- recupero funzionale del cratiche saranno curate dal mio libro-disegno. Che non vuol dire sem-
zazione delle opere pubbli- centro remiero di lago Dirigente incaricato per la plicemente illustrazione del libro, ma piut-
che e delle infrastrutture in urbana prevista nel proto- del Pantano, la riqualifica- Rocco in via Camposcino, Patria faranno parte dello gestione del Programma tosto rilettura del testo scritto attraverso l’
genere. Intanto c’è stata collo d’intesa di cui erano zione del Borgo La Riccia della Maddalena su Corso studio elaborato dall’inge- Integrato Più Europa Gaeta- intervento degli artisti, o “stravolgimento”
un’accelerazione dell’am- state pubblicate le manife- nella zona della cappella di Campano e delle Concezio- gnere Sergio Radente, per no Pizzuti, che ha nominato
un importo di 4,9 milioni di come responsabile unico del libro per mano di chi ci interviene arti-
ministrazione comunale per stazioni di interesse per l’af- San Matteo, la riqualifica- niste nell’omonima strada. sticamente, rendendolo unico attraverso copertine che
la realizzazione delle prime fidamento degli incarichi zione della zona Epitaffio - La riqualificazione urbana euro. Sarà invece l’architet- del Procedimento, per l’in-
to Gaetano Festa a curare il tervento progettuale l’archi- sono, appunto, pezzi unici di illustratori più o meno
opere prevista dal program- professionali di redazione Campopannone e quella del località Campopannone- affermati, “LibriArteFatti” è il titolo dell’ evento in
ma Più Europa. E’ stato della progettazione prelimi- centro storico incentrata sul Epitaffio” è stata affidata progetto preliminare relati- tetto Nicola Cinque, diri-
vo al polo sportivo di via gente pro tempore del Set- libreria, affidato alla creatività di due artiste, l’ una
dato via libera alle cinque nare. Sono un centro poli- Corso Campano che com- allo Studio Battista & Asso- bolognese e l’ altra francese, che hanno scelto di vivere
opere di riqualificazione sportivo in via Madonna prende le chiesette di San ciati per l’importo comples- Madonna del Pantano, che tore Assetto del Territorio.
a Napoli: Simonetta Capecchi e Caroline Peyron.
16 Giovedì 22 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

IL BLITZ
A MARANO
L’abitazione era dotata
di un sofisticato sistema
di videosorveglianza
Un quadro
con la frase Lamborghini
‘I trust nel parcheggio
in me’ e statue sacre
(Io credo nel salotto
in me)
di Al Pacino Le fiamme gialle
sul muro, hanno rinvenuto
falsi dollari nella villa di
sparsi Giuseppe Palumbo
sulla scrivania a Marano una
e la carta Lamborghini nera
nel garage
igienica con
e una motocicletta
gli Nel salone c’erano
strappi quadri e statue
da 50 euro a sfondo religioso,
nella casa insieme a immagini
del figlio di Tony Montana,
del ras protagonista del
Palumbo fillm ‘Scarface’
di Brian De Palma

La villa super lusso


di Alessandro Napolitano

MARANO - La sua non è una


residenza normale. La casa in cui
abita Giuseppe Palumbo - arre-
stato ieri con l’accusa di essere il
mandante dei due raid di Giuglia-
no e Pozzuoli - rappresenta
appieno l’idea che lo stesso
padrone di casa ha di sè. Ostenta-
zione di potere, voglia di fama,

col mito di ‘Scarface’


di denaro. Simboli di egoismo
sfrenato, uniti ad una forte fede
cattolica. A Villa Palumbo, resi-
denza maranese nella quale
hanno fatto irruzione i carabinieri
e la Guardia di Finanza, ieri mat-
tina all’alba, Giuseppe Palumbo
non c’era. L’uomo si trovava
infatti a Firenze al momento del-
l’arresto, ma nella sua abitazione
tutto era rimasto come l’aveva
lasciato. Ogni oggetto, ogni pic-
colo particolare, racconta della
personalità di Giuseppe Palumbo
e della sua sfrenata passione per poi ben rappresentato dal ritrova-
A casa di Giuseppe Palumbo immagini di Al Pacino vicino a statue di santi
bottiglie di vino, alcune anche di mille e una notte, con tutti i dei due raid punitivi di Giugliano
il culto delle icone. Icone non mento di un rotolo di carta igie- costo elevato. Immancabile la
Simboli di potere affianco comfort e gli agi. Quella di Giu- e Pozzuoli, avvenuti a pochissi-
solo religiose, ma anche apparte- nica i cui singoli strappi erano palestra personale. Attrezzi ad icone religiose seppe Palumbo era una residenza mo tempo di distanza uno dall’al-
nenti al mondo del cinema, come fedeli riproduzioni di banconote costosi, riposti uno di fianco nella quale viveva senza alcun tro, ieri mattina però non era
Tony Montana, il protagonista da cinquanta euro. Non solo all’altro. C’era persino un quad, Videopoker nel salone bisogno di doversi nascondere, nella sua residenza maranese. La
del capolavoro di Brian De salottini sfarzosi, però. La casa una moto a quattro ruote di quel- convinto, forse, che le forze del- cattura dell’uomo è infatti avve-
Palma “Scarface”, interpretato aveva anche una cantina all’in- le che si utilizzano per correre
In bagno un rotolo l’ordine non arrivassero a lui nuta a Firenze, dopo cinque setti-
da uno straordinario Al Pacino. terno della quale carabinieri e sulle strade sterrate. In pratica, di carta igienica dopo quanto accaduto lo scorso mane da due agghiaccianti episo-
Montana è a capo di un’organiz- polizia hanno trovato tantissime Villa Palumbo è una residenza da 14 marzo. Il presunto mandante di.
zazione criminale dove il culto con strappi da 50 euro
del capo è centrale. Nella sala da
pranzo di Villa Palumbo, appeso
ad una parete, i carabinieri hanno
trovato un grande poster raffigu-
rante, appunto, Tony Montana. Il
IL SEQUESTRO Il retroscena
volto di Al Pacino si trova al cen-
tro di un’enorme banconota da
un dollaro e la scritta, in inglese,
“I trust in me”, “Io credo in me”.
Carabinieri e fiamme gialle
Il padre Castrese affiliato al clan Nuvoletta
hanno intuito subito che Giusep-
pe Palumbo voleva proteggersi E’ stato condannato a 13 anni di carcere
dall’esterno, proprio come fanno
tutti i personaggi importanti. Già
dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere
all’esterno della villa di Marano MARANO (Sergio Serra) -
la recinzione esterna era costella- Giovanni Palumbo, 34 anni, è il
ta di telecamere a circuito chiuso. figlio di Castrese, indicato in
Gli occhi elettronici avevano una passato dai settori investigativi
copertura praticamente totale del- della polizia e dell’Arma come
l’esterno delle villa. Chiunque “uno vicino al clan Nuvoletta di
avesse avuto l’intenzione di avvi- Marano”. Castrese Palumbo ha
cinarsi sarebbe stato subito nota- precedenti per ricettazione, spen-
to dalle telecamere. Una volta Gli appartamenti dita di banconote false, detenzio-
entrati a Villa Palumbo, le forze ne di armi, reati in materia di stu-
dell’ordine non hanno potuto non Il 5 gennaio del 2009 pefacenti. Il 5 gennaio del 2009
notare la presenza di diverse slot- la Direzione distrettuale furono sottoposti a sequestrati
machine in salotto. Giochi elet- terreni e appartamenti nella
tronici che si rifanno al mondo antimafia sottopose disponibilità di Castrese: un
delle scommesse e del gioco a sequestro terreni e case appezzamento di terreno su cui
d’azzardo, ma che in casa assu- per oltre 12 milioni di euro erano stati edificati 3 lussuosi
mono invece la veste di intratte- appartamenti dotati di sofisticati
nitori per giocatori esperti. E poi sistemi di video sorveglianza e
immagini sacre. Soprattutto volti due tavernette, siti in via San vicino alla famiglia Nuvoletta”. ripari ed ha fatto una Legge che
di madonne. Erano disseminate Tommaso di Marano; 6 appezza- Ora gli investigatori sono certi IL ras ha consentito ai magistrati ed alle
dappertutto. Una protezione menti di terreno, siti in via San che il figlio stesse seguendo le forze dell’ordine di poter seque-
anche “dall’alto” per Giuseppe Tommaso di Marano; un appez- orme del padre. Il sequestro del
Ha precedenti strare beni anche a chi non ha
Palumbo, evidentemente molto zamento di terreno sul quale è cinque gennaio del 2009 fu pos- per ricettazione, precedenti per camorra. A Napoli
religioso. Simboli di potere stato edificato un immobile costi- sibile grazie alla nuova legge detenzione di armi, per la prima volta era stata appli-
affiancati a quelli religiosi. Ban- tuito da 6 unità abitative abusive, approvata dal governo, in base cata una norma del “pacchetto
conote fuori corso, di quelle anti- ubicato nella predetta via San alla quale potevano essere inve- reati in materia sicurezza” approvato dal Gover-
che di dimensioni oramai scono- Tommaso; quote di immobili stiti personaggi non ritenuti di stupefacenti no. In passato a volte per esegui-
sciute, sono state trovate al di riguardanti 3 viali urbani, una camorristi, ma comunque “vicini re un sequestro di beni non basta-
sotto del vetro che poggia su un a grotta soppalcata e una zona ter- ai clan”. Elevato l’ammontare
e spendita di soldi va dimostrare una sproporzione
grossa scrivania. Una tigre, non razzata, siti in via Ferdinando del valore dei beni sequestrati a falsi: secondo i giudici tra reddito e patrimonio acquisi-
vera fortunatamente, accoglieva Russo zona Posillipo; Castrese Castrese Palumbo, che testimo- è uno degli uomini to. Ora si può. Per ottenere risul-
gli ospiti una volta entrati in uno Palumbo risulta condannato dal nia un sempre maggiore impatto tati positivi nel colpire i patrimo-
dei salotti di Villa Palumbo. Tribunale di Santa Maria Capua delle forze dell’ordine nella lotta più legati ai Nuvoletta ni intestati a personaggi della
Televisori al plasma al quale Vetere a 13 anni di carcere nel alla camorra ed alla malavita malavita organizzata, (spesso
erano collegate le telecamere di La piscina 2003, ma fin dal 1984 è stato col- organizzata. Ora con la nuova anche parenti di camorristi)
sicurezza, tendaggi pregiati, pito da numerose ordinanze di norma è possibile anche “l’attac- tento intestando case, ville ed occorrono indagini sempre più
ornamenti costosi. L’abitazione Nella disponibilità dell’uomo c’erano custodia cautelare in carcere co” ai patrimoni dei “non camor- aziende a personaggi che hanno difficili dei poliziotti della Divi-
di Giuseppe Palumbo era in pra- anche ville con piscine e attici di lusso come indiziato per reati associa- risti”. La malavita organizzata avuto un passato nel malaffare e sione Anticrimine della Questura
tica una piccola reggia. Non tivi. In passato è stato anche arre- per salvare i suoi beni dal seque- solo in apparenza nessun rappor- di Napoli, ed occorre la massima
poteva mancare, parcheggiata Secondo gli inquirenti avrebbe stato a Caserta perché accusato stro e dalla confisca, che arriva to con la camorra; a queste per- dedizione dei magistrati della
all’esterno, una’auto lussuosissi- anche legami con i clan Terracciano di reati in materia di droga. Indi- sempre con grande ritardo, da sone i beni non potevano essere Sezione per l’applicazione delle
ma: una Lamborghini nera. Lo cato dagli inquirenti come “uno qualche anno è riuscita nell’in- sequestrati; lo Stato è corso ai misure di prevenzione.
sfarzo e l’ostentazione di potere è e i Mallardo egemoni a Giugliano
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Giovedì 22 Aprile 2010
17
GLI ARRESTI A MARANO, CLAN NUVOLETTA
IL VIDEO CHOC DEL 14 MARZO - COMMANDO IN AZIONE
Le vittime
“Ci hanno puntato
il mitra addosso,
vivi per miracolo”
MARANO (Ferdinando
Orefice) - Hanno visto la
Il commando nel parcheggio del ‘Big One Bowling’ di Pozzuoli. Armati di Kalashnikov e pistole calibro 9 fanno irruzione nella sala sparando all’impazzata contro le macchinette dei videopoker morte con gli occhi. Il mitra
puntato addosso e le raffiche
di colpi che hanno sfiorato
le loro teste. E loro lì, iner-
mi, impauriti e stesi per terra
con gli occhi chiusi, pregan-
do che quell’incubo finesse
al più presto. Sono attimi di
paura e terrore, quelli rac-
contati dagli spettatori del
feroce doppio raid avvenuto
nel giro di nemmeno venti
minuti, prima nella sala gio-
chi “Hollywood Casinò” di
Giugliano e poi nel centro
bowling “Big One” di Poz-
Puntano l’arma contro le persone presenti, costringendole a chinarsi a terra. Spargono benzina sulla pista e danno alle fiamme il locale davanti agli occhi esterrefatti di bambini e donne zuoli. “Si avvicinò alla
cassa un uomo con il volto
coperto, in mano una pistola
In sei fecero irruzione a distanza di mezz’ora nel ‘Big One’ di Pozzuoli e nella sala giochi ‘Hollywood Casino’ di Giugliano ed un mitra al tracollo - ha
raccontato Paolo - mi intimò
di non muovermi, perché

Sparatoria al bowling, 4 arresti


non si sarebbero presi un
solo centesimo e poi un
altro iniziò a sparare verso i
videogiochi”. Giuseppe,
invece, non si trovava come
Paolo nei locali della sala
giochi, bensì nell’ufficio,
come ha raccontato: “Si
accorsero che io e Gugliel-
mo stavano nell’ufficio e

La duplice spedizione puntiva scaturita per motivi passionali ed economici mentre lui stava per chiude-
re la porta uno di questi
entrò, ci puntò il mitra
addosso e ci disse di uscire.
di Antonio Mangione re a intimorire la moglie renne, A.G., Antonio Cap- a volere il raid perche’ si e’ gruppo criminale. A confer- pendolo ad una gamba. Il Noi alzammo le mani ed
separata e lo zio di questa. E’ puccio, 31 anni, e Angelo separato dalla moglie e la ma della ferocia delle spedi- proiettile gli sfiorò l’arteria uscimmo”. “Dalla porta
MARANO - Misero a segno questo lo scenario ricostruito Giagnoni, 18 anni. Ancora donna e’ stata accolta a casa zioni punitive, il tentato omi- femorale. Le indagini con- antincendio ne entrarono
nel marzo scorso due spetta- dalla Direzione distrettuale ricercate altre due persone già dello zio, proprietario dei cidio di Giuseppe Scamar- giunte di carabinieri e guardia altri due - ha rivelato Peppe
colari raid punitivi, facendo antimafia di Napoli, coordi- identificate. Tutti originari di locali “Hollywood Casino’” a della che, a bordo della sua di Finanza dei comandi pro- - ci fecero stendere vicino ai
irruzione in una sala giochi a nata dall’aggiunto Sandro Marano, e tutti che dovranno Giugliano e “Big One bow- autovettura, si trovò casual- vinciali di Napoli hanno per- divanetti, ma a causa delle
Giugliano e, pochi minuti Pennasilico, che ha emesso rispondere a vario titolo di ling” a Pozzuoli, acquisiti a mente a transitare nei pressi messo di identificare i sei fiamme che divampavano ci
dopo, in un impianto per il un decreto di fermo eseguito tentato omicidio, sequestro di discapito di un fratello e di un del locale di Giugliano e, autori delle spedizioni, tra le spostarono verso l’uscita. Io
bowling a Pozzuoli. Spararo- da carabinieri e finanzieri nei persona, rapina, incendio, nipote che e’ amico di Palum- vedendo il gruppo armato, quali vie e’ anche un mino- sono rimasto steso fino a
no all’impazzata, distrussero i confronti di Giuseppe danneggiamento, detenzioni e bo. In sei alle 17.56 del 14 tenetennò per paura nel renne. Tutti sono ritenuti affi- quando non se ne sono
locali e la maggior parte delle Palumbo, 34 anni, mandante porto d’armi da guerra, reati marzo scorso entrarono arma- manovrare la sua auto. Uno liati al clan camorristico dei andati, perché mentre stavo
automobili in sosta nei par- dell’atto intimidatorio e aggravati dall’aver agito con ti nella sala giochi di Giuglia- dei sei banditi gli sparò con- Nuvoletta, egemone a Mara- per alzare la testa, udii un
cheggi. Sei persone sono state ‘mente’ del gruppo, un mino- metodo mafioso. E’ Palumbo no e spararono contro suppel- tro un colpo di pistola, col- no. colpo passarmi poco sopra
identificate come autori delle lettili e attrezzature, mentre i il capo”. Claudio, invece, si
spedizioni e quattro di loro clienti terrorizzati si gettaro- ritrovò seduto assieme ad un
sono state fermate dalla guar- no per terra. Un uomo in auto amico: “Mi fecero sedere
dia di finanza e dai carabinie- passò vicino al ‘gruppo di sui divanetti assieme a Giu-
ri di Napoli nel corso di un’o- fuoco’ mentre uscì dal locale, seppe ed una persona che
perazione conclusa tra Mara- e uno dei componenti gli non conosco, poi, ci fecero
no e Firenze. Due degli inda- sparò contro, colpendolo alla spostare verso l’ingresso ed
gati sono riusciti a sfuggire gamba, perche’ tentennò nel iniziarono a sparare come
alla cattura. Tutti dovranno fare la manovra per evitarli. dei pazzi”. Quando i crimi-
rispondere a vario titolo di In poco più di un quarto nali uscirono dal locale,
tentativo di omicidio, seque- d’ora, la scena si ripetè den- però, la paura non finì, per-
stro di persona, rapina, incen- tro la sala bowling di Pozzuo- ché il commando esplose
dio, danneggiamento e deten- li. Le indagini si orientano su diversi colpi anche verso i
zione e porto di armi da guer- Palumbo e gli accertamenti veicoli in sosta. E mentre
ra, aggravati dell’aver agito tecnici confermano la pista e accadeva questo si trovò a
con metodo mafioso. identificano gli autori del passare in auto Giuseppe
Una separazione tra coniugi e raid. Incuranti della gente ter- Scamardella, che impaurito
dissidi economici sono alla rorizzata alla loro vista, i sei provò a scappare, ma pagò il
base del raid con Kalash- cominciarono a sparare con- suo gesto rischiando la vita:
nikov, mitraglietta Skorpion e tro attrezzature e suppellettili uno dei criminali si voltò
pistole tra la gente impegnata dei locali in mezzo a persone verso di lui ed esplose un
a giocare a bowling in due che solo per caso riuscirono a colpo, che si conficcò nella
sale gioco a Giugliano e Poz- sfuggire a proiettili vaganti. gamba dell’uomo, che
zuoli lo scorso 14 marzo. Molti dei presenti furono venne colpito all’arteria
Diciotto minuti tra un’azione costretti a sdraiarsi a terra per femorale. Racconti, questi,
dimostrativa e l’altra, il non essere colpiti ed alcuni che sono finiti agli atti del
tempo per un commando di 6 vennero anche sfiorati dalle decreto di fermo che ieri ha
persone, di cui faceva parte pesanti slot machine rove- portato all’arresto di quattro
anche il mandante, per prova- Antonio Cappuccio arrestato dalla guardia di finanza sciate dai componenti del persone.

Il racconto che ha incastrato il mandante del raid


Giuseppe Palumbo in visita al padre Castrese, detenuto nel carcere di Parma, i dettagli dell’operazione: “Sparammo nei videogiochi”. Il genitore: “Sei stato attento alle telecamere?”

“Abbiamo scassato tutto, siamo su tutti i giornali”


M ARANO (antomangio) -
“Abbiamo scassato tutto, abbia-
mo acceso il bowling”. Ad inca-
strare Giuseppe Palumbo alle
dove è detenuto il padre Castre-
se, affiliato al clan Nuvoletta.
Racconta dettagli e particolari
del doppio raid eseguito a Poz-
mo tutto, Gennaro sta tutto
cacato sotto, è un uomo di
merda papà perché se era uno
zio buono il padre di Nocerino
persone, stanno tutti “cacati
sotto” non escono più da den-
tro, la gente di Marano lo è
venuto a sapere per mezzo loro
nel parcheggio, e c’era qualche
telecamera, non lo so”. Castre-
se: “Perché le telecamere stan-
no solo nella sala giochi? Non
sue responsabilità sono le sue zuoli e Giugliano. E ne va fiero. gli diceva esci da casa mia no perché hanno visto nei filmati”. stanno pure fuori?”. Castrese:
stesse dichiarazioni intercettate Erano trascorsi cinque giorni che te la prendi. Tenevamo i Alle domande del padre di cosa “Si però quelli se ne vanno pure
durante un colloquio avvenuto dalla spedizione puntiva. “Al passamontagna, accendemmo si diceva in giro del raid, Palum- per la stazza, cosi come ha fatto
lo scorso 19 marzo presso la bowling in via Campana la sala giochi, stanno a fare un bo afferma: “Una persona ebbe quella “pezz e nfame”. Filip-
casa circondariale di Parma andammo otto di noi, scassam- bordello i giornali dietro, un proiettile nella coscia, andò po:”Mo adesso scendo dieci
incomprensibile”. Poi il raccon- in ospedale, disse che gli aveva- chili”. Scoppia una risata, e il
to dettagliato: “Scendemmo otto no fatto una rapina là dentro, 34enne ribadisce: “Che ci vuole
di noi, la prima via sparammo andarono là, lo presero pure, è dieci già sono sceso, mi sono
tutto dentro ai videogiochi, spa- stato pure ventiquattro ore den- fatto secco?”. Come si evince
rammo tutto nei videogiochi tro la caserma dissero perché dalla conversazione è Giuseppe
(…) poi partimmo da là e ce ne non lo hai denunciato, e poi Palumbo, alias Filippo, che
andammo al bowling a Quarto, hanno mandato ‘un’imbasciata’ descrive al padre lo svolgimento
facemmo uscire tutta la gente, giù al garage”. Infine il padre si dell’azione armata riportando
sparammo nei videogiochi e gli preoccupa per la sorte del figlio, particolari che solo lui era in
accendemmo il locale e adesso consigliandogli di perdere qual- grado di conoscere preoccupan-
stanno facendo un bordello i che chilo: “C’era qualcuno a dosi anche di dover diminuire la
giornali, perché dice duplice viso scoperto di questi qua?”. sua massa corporea in quanto
azione nell’arco di tre o quattro Filippo: “No, nella sala giochi poteva essere riconosciuto dalle
I rilievi dei carabinieri pochi minuti dopo il raid a Pozzuoli minuti un commando di otto no, se poi quando siamo usciti immagini video. Forze dell’ordine nel parcheggio del ‘Big One’ di Pozzuoli
18 Giovedì 22 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

CASORIA La questione sarà all’ordine del giorno del Consiglio di domani


ACERRA
LA CRONACA Annullate le nomine dei revisori dei conti
CASORIA (Raffaella Nolasco) - Annullate le nale: Antonio Pugliese, padre di Pasquale Pugliese
nomine dei revisori dei conti. Su richiesta di nume- (Npsi). Antonio Pugliese è stato poi di fatto eletto
Attimi di panico per il Liceo rosi consiglieri comunali è stato convocato il consi- revisore dei conti. Le accuse di illegittimità oltre che
glio comunale in sessione straordinaria ed urgente, morale, giuridica, sono giunte tanto da sinistra
cittadino. L’incidente è avvenuto per il giorno 23 aprile alle ore 10:00, avente per quanto da destra. I consiglieri appartenenti alla mag-
oggetto l’annullamento di ufficio della deliberazione gioranza di centro destra: Antonio Perna Pdl,
presso il casello autostradale consiliare adottata durante il consiglio del 19 aprile. Angelo Russo Pdl, Manilo Mele Pdl, Francesco
Il giorno 23 si procederà poi alla nomina di nuovi Trojano Udc, Vincenzo Ramaglia Udc, Francesco
di Colleferro vicino Roma revisori dei conti. La votazione, durante lo scorso Esposito Pdl, Giovanni Del prete Gruppo misto,
Consiglio aveva avuto il seguente esito: era stato hanno deciso di non appoggiare il sindaco abbando-
eletto presidente del collegio dei revisori Antonio nando l’aula. I suddetti consiglieri, in sintonia anche
di Fabio D’Avino Il pullman è Pugliese; nella funzione di dottore commercialista con il presidente del consiglio, ritenevano infatti
stato tampo- Cassandro Emilio; nella funzione di ragioniere opportuno rinviare la seduta per poter esaminare i
ACERRA - Una ventina di studenti nato mentre commercialista, Ciro Di Matteo. A far partire le nominativi degli aspiranti revisori, dato che l’elenco
di un liceo linguistico di Acerra, diretti era in corsa: accuse di illegittimità, risultate poi essere fondate, è gli era stato consegnato loro da poche ore. Si è inve-
a Roma per una gita scolastica, sono stato il fatto che nella lista degli aspiranti revisori ce proceduto con le nomine dei revisori, nomine
attimi di paura
rimasti feriti e contusi, a seguito di un fosse presente anche il padre di un consigliere comu- oggi annullate poiché risultate essere illegittime.
incidente stradale avvenuto a bordo
nei pressi del casello auto-
stradale di Colleferro. Il pull-
man su cui viaggiavano gli
E’ giunto sul posto anche il primo cittadino. Denunciato un autista per omissione di soccorso
studenti, secondo quanto si è
appreso, sarebbe stato tampo-
nato. I ragazzi sono stati por-
tati negli ospedali di Roma,
Frascati e Colleferro. Il sin-
daco di Acerra, Tommaso
Esposito, che ha dato la noti-
zia, è partito immediatamente
Tamponato autobus di studenti
per Colleferro. Gli alunni
sono stati tutti ricoverati ma
non hanno riportato ferite
gravi. Lieve trauma cranico
Nessun ferito grave. I 22 alunni sono stati ricoverati tutti in ospedale
per uno dei ventidue studenti. Si tratta zione di sindaco, si è aggiunta soprat- CARDITO E’ un imprenditore alimentare: ha tentato di corrompere i militari con alcuni prodotti
di una ragazza che è ora sotto osserva- tutto quella di padre e di medico. Ma
zione sanitaria ‘in via precauzionale’. una volta arrivato qui, ho potuto tran-
Lo ha riferito il sindaco di Acerra che
s’è intrattenuto con il resto degli stu-
denti davanti al Policlinico di Roma,
in attesa che tutti i ragazzi accompa-
quillizzare tutti’’. Con il sindaco
anche il referente delle visite guidate
dell’istituto, Alfonso Maria de’ Liguo-
ri. Il trasporto degli studenti, coinvolti
nel tamponamento tra due pullman, in
Ubriaco alla guida, fermato dai carabinieri
CARDITO (Ferdinando Orefi- lemico, ma il 34enne proprio non ed oltraggio a pubblico ufficiale, ministero aveva invocato un anno
gnati nei vari nosocomi di Roma, Fra-
quattro ospedali tra Roma, Frascati e ce) - La scorsa estate una pattu- ne volle sapere: dopo aver nonché la denuncia per guida in ed otto mesi. La difesa, rappre-
scati e Colleferro, fossero visitati e
Colleferro, è stato dovuto “ad un glia dei carabinieri del nucleo mostrato un iniziale insofferenza, stato di ebbrezza. Reati per i sentata dall'avvocato Giuseppe
dimessi. ‘’Sto facendo loro compa-
gnia - ha spiegato il sindaco - siamo eccesso di zelo”. Lo ha dichiarato al radiomobile di Napoli notò prima minacciò i militari dell'Ar- quali l'imprenditore è finito sotto Tuccillo, ha già annunciato che
tutti più tranquilli, solo una ragazza sindaco una delle cinque insegnanti un'auto procedere con un'andatu- ma, poi cercò di corromperli processo. Nei giorni scorsi è presenterà ricorso in Appello non
ha subito un lieve trauma cranico e che accompagnavano i ragazzi in gita. ra alquanto strana: ai militari del- offrendo loro in regalo dei pro- giunto a conclusione il processo saranno depositate le motivazioni
qualche altro studente qualche legge- “Procedevamo a bassa velocità - ha l'Arma sembrò che l'automobili- dotti di genere alimentare ed infi- di primo grado, definitosi con la della sentenza: il legale cercherà
ra contusione. C’è stato soprattutto spiegato la professoressa - quando c’è sta di turno non fosse nel pieno ne si scagliò contro uno di loro, formula del rito abbreviato di strappare uno sconto della
tanto spavento, anche per i genitori stato il tamponamento. Abbiamo fatto delle sue facoltà, così decisero di costringendo la vittima a recarsi dinanzi al giudice delle udienze pena stabilita dal giudice delle
che attendono i loro figli a casa’’. Il scendere tutti i ragazzi dai pullman e raggiungere la macchina sospetta in ospedale per farsi medicare le preliminari del tribunale di udienze preliminari del tribunale
sindaco stamattina è stato avvertito dal qualcuno, forse anche per lo spaven- e di fermarla, per sottoporre ad contusioni riportate. Gesta, que- Napoli: l'uomo è stato condanna- di Napoli. L'imprenditore sia in
dirigente scolastico, Vincenzo Pisco- to, ha riferito di accusare dolori vari. un controllo il guidatore. Blocca- ste, che gli costarono l'immediato to ad un anno e quattro mesi di sede di convalida del fermo che
po: ‘’Mi sono preoccupato perché mi A questo punto abbiamo deciso di ta l'auto, gli uomini della Bene- arresto per corruzione, resistenza reclusione, mentre il pubblico nel processo ha confessato di
è stato riferito che i ragazzi erano portarli nei vari ospedali che c’erano merita scoprirono che alla guida aver commesso il fatto e si è
stati portati in diversi nosocomi - ha stati indicati da alcuni automobilisti”. c'era noto imprenditore del setto- detto pentito ed intenzionato a
aggiunto Esposito - e alla preoccupa- E’ stata notata una cosa insolita. Sono re alimentare A.B. (un trenta- chiedere scusa al carabiniere
emerse, infatti, irregolarità sulla posi- quattrenne di Cardito), che sem- contro il quale si scagliò perché
zione dell’autista. Un pullman - a brava ubriaco. Venne deciso così era ubriaco.
detta degli inquirenti - è andato via di sottoporre l'uomo al test alco-
La paura lasciando tutti gli alunni in un’area di
sosta, e la ditta era pronta a mandarne I reati La condanna
subito un altro in soccorso. Un cam-
Il trauma cranico bio, inaltre parole. Sembra che l’auti- L’uomo è accusato L’imprenditore alimentare
Soltanto una ragazza sta non fosse in regola. L’autista è di resistenza, di 34 anni è stato
ha riportato un lieve stato fermato dalle forze dell’ordine e corruzione, oltraggio condannato
trauma cranico che ha destato dopo l’interrogatorio e i controlli di a pubblico ufficiale col rito abbreviato
la preoccupazione rito è stato denunciato epr omissione e guida in stato d’ebbrezza ad un anno e 4 mesi
del sindaco e degli insegnanti di soccorso.

POZZUOLI Il Partito democratico ha proposto al primo cittadino di “lasciare alla città la possibilità di decidere il proprio futuro”

L’opposizione chiede le dimissioni del sindaco


POZZUOLI (Alessandro per la città, ritirando fuori cobbe avrebbe fatto rientrare non ultime dalle mille pro-
Villaricca, spaccio di stupefacenti:
Napolitano) - L’opposizione dal cassetto opere dimentica- in maggioranza esponenti messe fatte per recuperare presi un 29enne e una 38enne
di centrosinistra torna a chie- te e facendone partire di che lo avevano allontanato un improbabile consenso
dere le dimissioni del sinda- nuove, come il rifacimento di sbattendo la porta, come l’as- elettorale”. Un rientro al VILLARICCA - I carabinieri di Giuglia-
co della città, Pasquale Gia- diverse strade, l’arrivo di sessore Vincenzo Aulitto ed lavoro difficile, dunque, per no hanno arrestato per spaccio di stupefa-
cobbe. La richiesta, l’ennesi- nuovi finanziamenti e la con- i consiglieri Gennaro Pasquale Giacobbe. Pochi centi Iwunze Uchenna, nigeriano, 29enne
ma negli ultimi due anni, clusione di opere ferme al Andreozzi e Luigi Aulitto. giorni fa il sindaco fu violen- e Anna Umeakanne Chinyere, nigeriana,
questa volta assume toni ben palo da molto tempo. Per Prove di questo, sempre temente attaccato in pubblico 38enne, domiciliata a Trentola Ducenta
più aspri delle precedenti. In l’opposizione, però, si tratta secondo il Pd, sarebbero mentre era seduto ad un bar (Ce). I militari hanno sorpreso i due mentre
particolare è il Partito demo- di solamente “di far passare nelle “inquietanti dichiara- di Arco Felice. Un episodio erano intenti a cedere una dose di stupefa-
cratico a chiedere al primo per proprie la cantierizzazio- zioni rilasciate da assessori inquietante - terminato sola- cente ad un 63enne di Calvizzano che è
cittadino di “lasciare alla ne ed il completamento di trombati e subito riassunti, mente con l’intervento della stato segnalato quale assuntore. Vistisi scoperti i due
città la possibilità di decidere opere pubbliche decise dalle dall’incompatibilità tra gli polizia municipale che hanno tentato la fuga ma i carabinieri li hanno bloccati.
del proprio futuro”. Il princi- precedenti amministrazioni”. incarichi che ha ricoperto e bloccò l’autore del folle Hanno sequestrato la somma di 210 euro .
pale partito di opposizione Inoltre, sempre per il Partito che ha vantato come patri- gesto - e condannato da ogni
attacca il sindaco su più fron- democratico, il sindaco Gia- monio per la cittadinanza e parte politica.
ti, anche alla luce del suo Il primo cittadino Pasquale Giacobbe Frattamaggiore, s’è insediato ieri
insuccesso elettorale alle ulti- il nuovo comandante della Municipale
me elezioni regionali. “Il sin-
daco, dopo un’assenza di BACOLI Gino Illiano è in prima linea per il ruolo di vicesindaco con delega alla Cultura FRATTAMAGGIORE (tc) - Si è
oltre settanta giorni, sembra insediato ieri il nuovo comandante
essersi ricordato della carica della polizia municipale: Guglielmo
che riveste e rioccupa la
sedia che, da oltre due anni,
scalda inoperosamente sul
piano amministrativo e, in
La città attende la nomina dei nuovi assessori Librino (nella foto), vice questore in
pensione, già dirigente della Squadra
mobile di Genova e di Napoli. Libri-
no è vincitore del bando per titoli
maniera travagliata, sul BACOLI (Josi Gerardo Della Ragio- presentando (al pari del giovane Porfi- l’Udc e per le civiche non
ne) - Il nuovo sindaco di Bacoli, rio Schiano) le problematiche e le criti- entrate in consiglio le quali indetto dal Comune. “La nomina del
piano politico - attaccano gli nuovo Comandante - ha affermato il sindaco
esponenti del Pd puteolano - Ermanno Schiano, sta effettuando gli cità di Torregaveta. Stato d’empasse che vanno via via a sfaldarsi.
ultimi sondaggi prima di ufficializzare i di certo non è minore tra le fila del cen- Dall’altra parte invece sono Francesco Russo - è un ulteriore tassello per la
La bocciatura che ha conse- costruzione di una città più sicura”.
guito nella sua affannosa cinque nomi di coloro che andranno a trosinistra che si rincontrerà nella serata già ricominciate le attività
rincorsa ad un posto nel rivestire il ruolo di assessori. Una serie di giovedì per discutere anche del nuovo assembleari della lista ‘Ci
Consiglio regionale, è una di possibilità per le quali si prospetta il segretario del Pd. Difatti, secondo le mettiamo la faccia’ che, dopo Bacoli, quattro ore senza acqua
sentenza lapidaria e senza nome di Gino Illiano, esponente della ultime voci di corridoio, a molti espo- aver ottenuto circa mille voti
appello con cui la maggio- lista de ‘Il Faro della Libertà’, come nenti del Partito democratico non di lista ed il conseguente con- Stamane i lavori al serbatoio comunale
ranza, l’Amministrazione vicesindaco con delega alla cultura; Sal- andrebbe di confermare Di Bernardo sigliere comunale, incontrerà
comunale, le tutele politiche vatore Grande come possibile presi- alla segreteria di partito. Una scelta netta le varie associazioni presenti BACOLI (jgdr) - Quattro ore di
vantate in alto loco e, non dente del Consiglio e Mariano Sca- che porterebbe l’ex sindaco Antonio sul territorio. Un incontro che black-out dell’acqua potabile nel pieno
ultima, la città, hanno defini- mardella come prossimo assessore Illiano a candidarsi come nuovo segre- si terrà nella giornata di oggi presso un Ermanno centro del paese: si terranno questa
tivamente archiviato la ‘pra- all’Urbanistica. Una serie di movimenti tario del Pd di Bacoli. Indecisioni e noto ristorante della zona. Infine, a chiu- Schiano, il mattina i lavori del tecnici del serba-
tica Giacobbe’. Giacobbe, grazie ai quali ne andrebbe di sicuro a mutamenti che di certo non coinvolgono dere il ventaglio politico, c’è la Demo- nuovo sin- toio dell’acqua potabile comunale per
già durante la campagna beneficiare Lello Cardamuro, candida- gli altri schieramenti dell’Italia dei valo- crazia Cristina la quale, dopo aver soste- daco della mettere fine ad alcune problematiche
elettorale dello scorso mese, to consigliere con il Popolo della libertà ri e di Sinistra Ecologia e Libertà i quali nuto Schiano al ballottaggio, attendere città di verificatesi allo stesso sistema di smi-
aveva più volte ribadito e primo dei non eletti, il quale potrebbe restano in una fase di riflessione in vista di ricevere una qualche visibilità in Bacoli stamento delle acque. Il blocco, annun-
quanto di buono aveva fatto così entrare in consiglio comunale rap- di azioni future. Stesso discorso vale per amministrazione. ciato alla cittadinanza in maniera preventiva, si
dovrebbe concludere nel primo pomeriggio.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Giovedì 22 Aprile 2010
19
CASAVATORE CASAVATORE CAIVANO - OMICIDIO BICI GAZMIR

LA CRONACA Spaccia droga e scappa Processo di primo grado per Nicola Mariniello
in bici, preso un 19enne Ascoltato un investigatore che prese parte alle indagini
CASAVATORE (rp) alla vista dei militari CAIVANO (ferore) - Prosegue il processo per l’omi- pistole hanno incastrato l’imputato, che inizialmente
- A Casavatore i cara- ha tentato di darsi alla cidio di Bici Gazmir avvenuto nel bar Nocera di Cai- aveva detto che aveva visto entrare nel suo esercizio
vano. Dinanzi ai giudici della quinta sezione della commerciale dei connazionali della vittima, le quali
Sono intervenuti i vigili del fuoco binieri della aliquota
radiomobile di Casoria
fuga con una bicicletta
rubata ad un ragazzo Corte d’Assise di Napoli, ieri, è stato ascoltato uno impugnate delle armi la trucidarono e lui per evitare
dei carabinieri che eseguì i primi controlli sul luogo di essere colpito scappò nel bagno. Ma poi questa
e i militari dell’Arma hanno tratto in arresto
Michele Lanza, 19
che si trovava nelle
vicinanze venendo del delitto e nella casa dell’unico imputato, Nicola versione dei fatti non ha trovato riscontri, perché c’e-
Gli aggressori erano armati anni, residente a
Napoli in via Errico
comunque bloccato
dopo breve insegui-
Mariniello, il giorno dell’omicidio del 38enne alba-
nese. Il teste rispondendo senza troppi indugi alle
rano troppe falle: mancavano i bossoli dei colpi
esplosi in quella sorta di esecuzione, ma soprattutto le
di pistola: è caccia all’uomo Gaetano. L’uomo è
stato sorpreso all’in-
mento. Sono state rin-
venute e sequestrate 7
domande dell’accusa e della difesa ha dichiarato: “Il
17 gennaio del 2009 dopo esserci recati nel bar, sito
immagini della videocamera a circuito chiuso. Qual-
cosa non andava. Così, gli investigatori iniziarono ad
terno delle palazzine bustine contenenti sul corso Umberto, andammo a casa di Mariniello, indagare anche su Mariniello, inducendolo a confes-
popolari di via conce- marijuana per 9 gram- dove in una scatola metallica di colore rosso, tro- sare: l’uomo dopo aver depistato per due mesi le
zione mentre cedeva mi. L’arrestato e’ in vammo tre pistole (una Beretta calibro 9, un Revol- indagini, venne allo scoperto ammettendo la sua
sostanza stupefacente attesa di rito direttissi- ver ed una calibro 7,65) ed una cinquantina di car- colpa, dicendo che aveva sparato all’albanese, perché
ad un consumatore; mo. tucce”. E nel corso delle indagini proprio quelle si ubriacava e gli faceva perdere i clienti.

Dato alle fiamme un camion dell’Igica


Erano in quattro: hanno intimato i due dipendenti ad abbandonare il mezzo
di Francesco Celardo Per gli inquirenti il gesto fiamme intimidendo anche i
potrebbe essere riconducibile dipendenti. L’incendio della CAIVANO La Corte d’Appello di Napoli ha limato la pena fino a 3 anni e 6 mesi BACOLI
CASAVATORE - Assaltano a qualsiasi azione di matrice cabina dell’autocarro dell’Igi-
Inquinamento
un autocarro dell’Igica dando-
gli fuoco alla cabina. E suc-
cesso ieri mattina al corso Ita-
lia di Casavatore. Ore sei e
sia camorristica che altro. Per-
tanto nessuna pista è esclusa.
L’autocarro è stato sottoposto
a fermo per ulteriori accerta-
ca di Caivano potrebbe essere
riconducibile a qualsiasi situa-
zione intimidatoria effettuata
nei confronti dell’azienda. Un
Processato il nipote del ras Lionelli ambientale,
trenta del mattino. L’autocarro
Fiat Daily con i due dipenden-
menti. L’azienda ‘Igica’ di
Caivano, si occupa della rac-
lavoro non poco facile per gli
investigatori di Casavatore
CAIVANO (Ferdinando Orefi-
ce) - Circa due anni fa rapinò un
que concesso uno sconto di un
anno e due mesi. Attualmente il
carabinieri e vide l’auto dei rapi-
natori in panne lungo la strada; 2 denunciati
ti si reca per ultimare il solito colta dei rifiuti sul territorio di che dovranno cercare di sco- agricoltore di Acerra dei suoi giovane è recluso nella casa cir- così chiamò subito le forze del- BACOLI (rp) - A
giro. Ad un trat- Casavatore da novembre scor- prire la matrice dell’attentato. effetti personali, assieme ad un condariale di Lanciano, nella l’ordine, che mandarono una pat- Bacoli i carabinieri della
Hanno to quattro perso-
ne a bordo di
so. Forse a qualcuno la pre-
senza dell’azienda sul territo-
L’azienda di Caivano è molto
nota alle cronache per aver
complice. Così, in primo grado è
stato condannato a 4 anni ed 8
quale è detenuto da più di un
anno, per cui il suo legale sta valu-
tuglia, che nella macchina trovò la
refurtiva. Poi, dopo una serie di
locale stazione hanno
denunciato in stato di
mesi di reclusione per il reato di tando l’ipotesi di avanzare anche accertamenti risalì alla proprietaria
incendiato due scooter
bloccano l’auto-
rio non sarebbe gradita. Ed
attua tutti quei meccanismi
subito in passato incendi e
problemi amministrativi. rapina aggravata dal tribunale di
Nola, a dispetto dei 7 anni ed 8
un’istanza di scarcerazione e di
concessione degli arresti domici-
del veicolo, che aveva denunciato
il suo furto. Invece, venne a galla
libertà un 46enne napo-
letano, il legale rappre-
carro ed intima- Durante l’emergenza rifiuti è sentante di un cantiere
la cabina no agli occu-
intimidatori tali da dover
incendiare anche un autocarro. stata fortemente impegnata
mesi invocati dal pubblico mini-
stero. Martedì, nel processo di
liari. La rapina che mise a segno
Lionelli avvenne ad agosto, infat-
che la denuncia era stata falsa,
perché l’auto era in uso al Lionelli
navale con sede in via
Lucullo, ritenuto respon-
panti di lasciare Ma su questi particolari faran- nella raccolta dei rifiuti conte-
del il mezzo. Uno
dei quattro ha
no piena luce gli inquirenti.
Nulla viene tralasciato al caso.
nuti nei autocompattatori
incolonnati per giorni interi
secondo grado, svoltosi davanti
alla quinta sezione della Corte
ti, inizialmente lui si dichiarò
innocente, sostenendo che lui non
(la donna è stata condannata a 8
mesi di reclusione per aver denun-
sabile di miscelazione e
deposito incontrollato di
d’Appello di Napoli, Raffaele avrebbe mai potuto trovarsi ad ciato un falso furto). Il 27enne cai-
veicolo anche una pisto-
la. Con l’ausilio
L’Igica azienda in house del
comune di Caivano effettua
fuori alla struttura di raccolta
situata nella zona periferica di
Lionelli (nella foto) ha ottenuto
uno sconto di pena: i giudici
Acerra quel giorno, perché era ad
Ischia a vendere i cocomeri, indi-
vanese è il nipote di Alfredo Lio-
nelli, imputato davanti alla della
rifiuti pericolosi, smalti-
mento illecito di rifiuti
liquidi con scarico degli
della ditta di un liquido
infiammabile
anche raccolta di rifiuti nei
comuni limitrofi. Da pochi
Caivano. In passato uno dei
suoi amministratori finì nel
hanno deciso di non confermare
la sentenza del tribunale bruniano
cando anche dei testimoni. Così,
gli investigatori fecero degli accer-
terza Corte d’Assise Appello di
Napoli per l’omicidio di Sabato stessi non autorizzato in
fognatura, avvio di un
danno fuco alla mesi aveva iniziato anche a ciclone di un’inchiesta sul e di accogliere tamenti, a seguito dei quali scopri- Genovese (ucciso in un agguato
cabina dell’autocarro. Succes- Casavatore. Non è la prima ciclo dei rifiuti. Insomma, l’argomentazione rono che, quello che aveva soste- di camorra il 3 settembre del impianto industriale in
sivamente si dileguano facen- volta che vengono attuati atti l’affare rifiuti nelle aree a nord della difesa (rap- nuto il 27enne, era falso e lo arre- 1999) assieme a Giuseppe Iovi- assenza del decreto
do perdere per proprie tracce. di Napoli si scontra sempre presentata dal starono. Però, il Riesame lo scar- nella, Antonio Raucci, Luigi autorizzativo per le
intimidatori nei confronti di emissioni in atmosfera e
Sul posto intervengono una aziende che raccolgono i rifiu- con chi tenta di infiltrarsi negli penalista Giusep- cerò e lui si rese latitante per due Imparato e Raffaele Gargiulo.
pe Tuccillo), mesi. Successivamente a processo Per lui il pubblico ministero la un 50enne napoletano,
squadra dei vigili del fuoco. ti. Negli anni scorsi ci sono appalti. Per gli inquirenti dipendente del cantiere,
Non solo, ma arrivano anche i stati vari attentati nei confronti nulla viene lasciato al caso. limando la pena iniziato, poi, l’uomo decise di scorsa settimana ha invocato 22
fino a 3 anni e 6 costituirsi e di confessare. D’al- anni di reclusione, nonostante in ritenuto responsabile di
carabinieri della stazione di di alcune aziende dei rifiuti Saranno le indagini a stabilire mesi di reclusione. tronde contro di lui c’erano diver- primo grado l’uomo sia stato violazione di sigilli ed
Casavatore guidati dal luogo- dove sono state costrette a chi ha armato la mano dei Al 27enne di Cai- se prove: dopo la rapina, la vittima assolto dalla terza Corte d’Assise omessa custodia di beni
tenente Rosario Tardocchi. lasciare le zone di lavoro. quattro per dare fuoco all’au- vano è stato dun- prese la sua auto per andare dai di Napoli sottoposti a sequestro.
per effettuare i primi rilievi. Autocompattatori dati alle tocarro.

CASAVATORE

Centri scommesse
clandestini, in due Marano, ieri la proiezione del film
‘Bella’ nel teatro Giancarlo Siani
finiscono nei guai MARANO (cmo) - Ieri sera è stato
CASAVATORE (rp) - I proiettato al teatro Siani il film ‘Bella’,
carabinieri della stazione un vero e proprio inno alla vita, del regi-
locale hanno denunciato sta messicano Alejandro Gomez Mon-
in stato di libertà il titola- teverde, interpretato e coprodotto da
re 38enne di un esercizio Eduardo Verástegui. Al termine del
commerciale di via Torri- film, si è aperto un dibattito con alcuni soci della
celli ritenuto responsabile Fondazione Isidoro. Con la proiezione di ‘Bella’la
di avere aperto un centro Fondazione Isidoro ha inaugurato le sue attività.
di scommesse senza nes-
suna autorizzazione ed Grumo Nevano, al via i festeggiamenti
avere svolto attività orga-
nizzata al fine di accetta-
MELITO per la Madonna del Buon Consiglio
re, raccogliere e favorire
la raccolta o l’accettazio- GRUMO NEVANO (tc) - Avranno inizio
ne, anche per via telefoni- domani i festeggiamenti in onore della
ca o telematica, di scom- Madonna del Buon Consiglio. Dopo un
MELITO (lm) - “Da ora Il sindaco dimentichi di

Il centrodestra fa quadrato
messe di qualsiasi genere momento di preghiera alle 19, seguirà la
essendo privo di conces- in avanti ci riuniremo il amministrare una città commedia ‘Pregiudizio universale’. Sabato
sione, autorizzazione o giorno che precede il Con- senza opposizione, saremo a dare l’annuncio della festa sarà la banda
licenza nonché di avere siglio, discuteremo dei molto rigidi ed attenti sulle musicale; domenica ci sarà la benedizione del mosaico
esercitato abusivamente punti all’ordine del giorno attività amministrative, ma della Madonna sulla facciata della chiesa e delle vetra-
scommesse sportive,
anche per via telefonica o
telematica, prettamente
per poi votarli tutti all’una-
nimità”. Lo ha dichiarato il
sindaco Antonio Amente
Amente: ci riuniremo prima di ogni Consiglio soprattutto da questo
momento coinvolgeremo la
cittadinanza”. “Quando
te, officiata dal vescovo di Aversa Mario Milano.

riservate allo stato o a (nella foto) che ha così sve- sarà appoggiato all’unani- taglio totale, considerato sempre lo stesso stesso sono stato nominato segre- Qualiano, il circo arriva in città
concessionario e il titola- lato il cambio di direzione: mità in consiglio dal cen- quello dello scorso anno, partito, questa è dignità tario della sezione del Pd - Esibizioni circensi in villa comunale
re 21enne di altro eserci- “Questa sera ci riuniremo trodestra. Penso che que- del 75% che porterà gran- politica”. E’ stata questa la ha concluso
- L’amministrazione
zio commerciale di via
Torricelli ritenuto respon-
così come si faceva ai
tempi della vecchia Dc - ha
sta sia la linea più demo-
cratica da seguire. Per chi
de giovamento in partico-
lar modo nelle famiglie
replica del segretario del
Pd Agostino Pentoriero.
Pentoriero - si
contavano
“Decideremo QUALIANO
comunale si è accordata con la dire-
sabile di avere svolto atti-
vità organizzata al fine di
precisato la fascia tricolore non si allineerà ci saranno
azioni conseguenziali”.
dove ci sono due lavoratori
dipendenti. Queste potran-
“Amente ed i suoi ‘soldati-
ni di cartone’, hanno giro-
quattro consi- la strada zione del ‘Rony Roller Circus’ per
l’attuazione di esibizioni di intratte-
- Stabiliremo gli interventi glieri eletti,
accettare, raccogliere e e la strategia in modo da “Nel corso del prossimo no risparmiare oltre 700 vagato in lungo ed in largo oggi grazie al da seguire nimento e di animazione circensi
favorire la raccolta o l’ac- essere sempre più compatti Consiglio - ha concluso euro all’anno. Nessun tra partiti e partitini. Ha mio lavoro ed presso la villa comunale di via
cettazione, anche per via in aula. Si discuterà del Amente - l’aliquota del- Comune in Italia è riuscito proseguito il democratico - al gruppo diri- per poi votare Palumbo che si terranno nei giorni di sabato
telefonica o telematica, di
scommesse di qualsiasi
nome da portare in Assise
per la presidenza del Con-
l’addizionale Irpef sarà
diminuita del 50%. Un
a are tutto ciò”. “Sono
coerente, ho sostenuto da
Chi stava nel Pdl ha votato
Udc alle provinciali, e chi
gente, ne con-
tiamo sei, ma all’unanimità 24 aprile e sabato 1 maggio dalle ore 10:30
alle ore 12:30.
genere essendo privo di stava nell’Udc ha votato
concessione, autorizza-
siglio. Nell’ultimo incontro
si era parlato di Francesco Pdl alle regionali. Il nostro
come al solito
il nostro sinda-
in aula” Marano e cultura, ‘L’importanza del nulla’
zione o licenza e di avere Mottola (Pdl) e così stase- risultato ha rispecchiato il co, posto di
esercitato abusivamente ra tutti i consiglieri saran- trend nazionale e regiona- fronte alla necessità di La presentazione nella Galleria Primavera
scommesse sportive, no chiamati ad esprimersi le, andremo avanti spediti svolgere con serietà analisi MARANO (cmo) - Nuova presentazione
anche per via telefonica o sulla sua candidatura o su per la nostra strada dove di carattere politico, aggi- editoriale presso la Libreria Gagliardi, sotto
telematica, prettamente altre eventuali. Si passerà sicuramente non trovere- ra l’ostacolo, preferendo la Galleria Primavera. Oggi sarà presentato
riservate allo stato o a così al voto ed il candidato mo nessuno che detta con- rifugiarsi nella sua più
concessionario. Sotto ‘L’Importanza del nulla’ dell’autrice Gina
che avrà ottenuto il mag- dizioni o leggi, poiché il trita retorica autocelebrati- D’Alessandro. Si tratta di una scrittice gio-
sequestro un locale com- gior numero di preferenze Pd, è fatto di uomini liberi. va”.
merciale di 20 mq., 3 vanissima, appena diciannovenne, che in
computer, 3 stampanti ed questo romanzo affronta un tema molto importate per i
attrezzatura informatica. giovani. Ovvero, quello di seguire il proprio sogno nel
cassetto, in questo caso quello di fare la ballerina.
20 Giovedì 22 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

Casoria Dopo le perquisizioni le forze dell’ordine hanno rinvenuto le prove dell’attività illecita gestita dall’uomo CARDITO
Dispersione scolastica:
Costringe un uomo a farsi consegnare dibattito al I Circolo
CARDITO (Piera di Micco) - “La
dispersione è un fenomeno che nel
corso degli anni sul nostro territo-
rio sta scomparendo, ma vanno ad

del denaro, 51enne arrestato per usura aumentare i fenomeni di frequenza


irregolare, che comportano disaffe-
zione, demotivazione, nonché disa-
gio”. Queste le parole della respon-
sabile ai servizi sociali Teresa
Daniele. La dispersione scolastica
non si manifesta ed identifica solo

La vittima ha 37 anni ed è di Casavatore: doveva restituirgli dei soldi con l’abbandono. La dispersione è
anche insuccesso scolastico, che si
verifica quando gli studenti non
di Fabio D’Avino l’arrestato s’è scagliato contro la ACERRA riescono a dispiegare pienamente il
vittima gettandolo dalla sua auto- loro potenziale d’apprendimento.
CASORIA - Tenta con minacce e
percosse di farsi consegnare del I militari
vettura in corsa. Nel corso della
perquisizione le forze dell’ordine Forza un posto di blocco, nei guai un 17enne Teresa Daniele ha continuato:
“Dietro ai fenomeni di frequenza
denaro da un trentasettenne di hanno sequestrato alcuni libri e irregolare c’è sempre un problema
Casavatore ma finisce in cella. A hanno assegni che hanno fatto pensare ACERRA (rp) - I carabinieri della due fuggitivi sono stati immediata- di fondo, spesso di tipo familiare.
Casoria i carabinieri dell’aliquota che l’uomo gestisse l’attività ille- aliquota radiomobile di Castello di mente bloccati ed identificati (il con- Una catena che bisogna spezzare.
operativa della locale compagnia denunciato cita. Cisterna mentre effettuavano un ducente era un 17 enne ed il traspor- In passato sembrava un’utopia,
hanno sottoposto a fermo di indi- anche Con le mani nel sacco, dunque, posto di controllo ad Acerra sul corso tato un 21enne di Acerra). Il guidato- oggi si è radicata sul territorio
ziato di delitto per estorsione, l’uomo è stato arrestato ed è stata della Resistenza hanno dato l’alt al re non aveva mai condeguito la soprattutto alla legge 328, una rete
usura, violenza e resistenza a pub- la cognata scoperta la sua attività illecita. E’ conducente di una Fiat Brava con a
bordo un passeggero. alla vista dei
patente ed è stato per questo denun-
ciato; dovrà rispondere anche di resi-
tra i servizi sociali e sanitari, che va
blico ufficiale Raffaele Azzurro, andata male all’uomo che ha cer- a specializzarsi sulle problematiche
cinquantunenne, del luogo. I mili- dell’usuraio cato di costringere la sua vittima a militari il guidatore ha aumentato stenza a pubblico ufficiale. L’auto- emerse da fenomeni legati a pato-
tari dell’Arma nel corso di attività farsi consegnare il denaro. Raffae- l’andatura forzando il dispositivo ma vettura, di proprietà del padre del
di indagine hanno sorpreso l’uo-
fermato le Azzurro è stato catturato dalle i militari dell’Arma si sono messi paseggero, è risultata sprovvista di
logie pisichiche. Si necessita di un
sostegno a largo raggio, un tutorag-
forze dell’ordine e spedito senza subito all’inseguimento riuscendo a copertura assicurativa ed è stata sot-
mo mentre, con minacce e percos- bloccare l’auto in via Sant’anna. I toposta a sequestro amministrativo. gio domiciliare e uno medico. Il
se, stava tentando di costringere indugi dietro le sbarre della casa distretto che comprende cardito,
un trentasettenne di Casavatore a circondariale di Poggioreale. Caivano, Crispano ed Afragola, si
consegnargli una somma di denaro è azionato già da tempo per inter-
quale parte di interesse di un pre- venire sui territori e sta cercando di
stito usuraio concessogli alla fine stabilizzare determinati servizi,
del 2009. Nella circostanza, Raf- Afragola - L’uomo riceverà la ‘visita’ del gip di Napoli per il colloquio nel carcere di Poggioreale come il tutoraggio educativo, che
faele Azzurro, a seguito di un prevede l’accompagnamento geni-
diverbio, si è scagliato contro la
vittima, gettandolo dalla sua auto-
vettura in corsa, sulla quale i due
L’ex latitante Pellino davanti al giudice toriale a domicilio, l’assistenza
sociale integrata, quando si neces-
sita, di terapie. La nostra sfida -
stavano viaggiavano e che i cara- AFRAGOLA (Ferdinando che sovrintenderà l’interrogato- trenta persone, accusate di
Orefice) - Nelle prossime ore rio nella sala colloqui della associazione per delinquere conlcude - è creare una sinergia
binieri stavano seguendo. I milita- l’ex latitante Modestino Pelli- casa circondariale di Poggio- finalizzata al traffico di sostan- anche con le istituzioni scolastiche,
ri dell’Arma sono prontamente no (nella foto), nonché capozo- reale, nella quale è detenuto ze stupefacenti ed alle estorsio- magari la possibilità di progettare
intervenuti e hanno bloccato Raf- na dei Moccia tra Caivano, dall’altro ieri. L’uomo è riusci- ni, oltre che a singoli reati di l’assistenza specialistica all’interno
faele Azzurro, il quale dapprima Cardito, Frattamaggiore e Cri- to a nascondersi alle forze del- droga ed armi. Il quarantaquat- delle stesse, con l’apertura a pro-
ha comunque cercato di sottrarsi spano, dovrà affrontate l’inter- l’ordine ed a rendersi latitante trenne ras del clan Moccia, cre- fessionisti del sociale, che non
all’arresto tentato di investire due rogatorio di garanzia. Modesti- per ben due anni, dopo essere sciuto all’ombra del boss Anto- vanno confusi con gli assistenti
carabinieri che erano in sella ad no Pellino (assistito dai penali- sfuggito ad un blitz, che permi- nio Cennamo, aveva trovato materiali”. Il convegno denomina-
un motociclo. La vittima è stata sti Caludio Davino e Domeni- se ai carabinieri della Compa- rifugio in una delle abitazioni to ‘La complessità invisibile’ si
medicata nell’ospedale ‘Santa co Ducci) riceverà la ‘visita gnia di Casoria di stringere i di via Angelo Cerbone, site nel terrà al Primo circolo didattico del
Maria della Pietà’ per contusioni straordinaria’ del gip di Napoli, ferri attorno ai polsi di oltre centro storico di Afragola. Comune di Cardito domani alle
guaribili in cinque giorni. Nel 16:30.
corso di persquisizioni (domicilia-
re e personale) i carabinieri
hanno rinvenuto e sequestrato AFRAGOLA L’uomo non voleva la separazione
numerosi libri mastri, assegni ed
appunti dai quali è emersa l’illeci-
ta attività di Raffaele Azzurro. Molestia la ex moglie, arrestato
Nel medesimo contesto è stata
denunciata in stato di libertà per
concorso in usura anche la cogna-
dai carabinieri un muratore di 25 anni
ta dell’arrestato, una cinquanta- AFRAGOLA (Francesco Celardo) - zona. Tra i due scoppia l’ennesimo
cinquenne trovata in possesso di Continuava a perseguitare la moglie diverbio. La donna chiama i carabi-
anche dopo la separazione. E così, nieri di Afragola i quali arrivano subi-
numerosi manoscritti e titoli ban- Antonio R. venticinquenne muratore to sul posto arrestando l’uomo. Con
cari inerenti l’attività usuraia. Il incensurato di Afragola finisce in l’accusa di stalking, viene trasferito al
fermato è stato associato alla casa manette per stalking contro la sua ex carcere di Poggioreale. La sua posi-
circondariale di Poggioreale. consorte. Una storia che proviene da zione adesso è al vaglio degli inqui-
Niente da fare, dunque, per Raf- lontano quando la sua ex moglie stufa renti. Solo l’intervento delle forze del-
faele Azzurro, arrestato dai milita- del rapporto oramai deteriorato nel l’ordine ha fatto in modo che quel
ri dell’Arma dei carabinieri. Sem- tempo decide di separarsi. La separa- marito violento e minaccioso facesse i
bra che l’uomo gestisse una vera e zione non sarebbe stata accettata dal conti anche con la giustizia. Infatti, da
propria attività di usura. Tra le suo ex marito il quale ha tentato in quando è uscita la legge che prevede
vittime, anche l’uomo coinvolto tutti i modi di ritornare con la moglie. l’atto persecutorio da perseguire con
nell’operazione dell’arresto, il Una persecuzione attuata con minacce l’arresto, sono quasi il 50% le chiama-
37enne di Casaatore. Ma questa la telefoniche, messaggi al telefonino, ed te di aiuto nei confronti di fidanzati e
ricostruzione delle forze dell’ordi- incontri per strada dove la sua ex mariti violenti che giornaliermente
ne: raffaele Azzurro, 51enne di moglie ha dovuto ricorrere alle denun- decidono di infastidire le loro ex part-
Casoria, ha tentato di costringere ce ai carabinieri per cercare di fermare ner. L’arresto immediato scatta dopo
la sua vittima a farsi consegnare le ire del marito. Ieri pomeriggio l’en- alcune denunce nella quale si dimostri
dle denaro. Mentre avveniva il nesimo litigio. Il marito incontra la sua effettivamente l’atto persecutorio per-
litigio, a bordo di un’automobile ex moglie all’interno del parcheggio petrato nei proprio confronti con una
di un noto centro commerciale della certa insistenza.

Cardito si sveglia all’insegna della cronaca rosa

Storie di tradimenti
Sant’Antimo, omicidio Vittorio Ronga:
domiciliari per la 24enne in possesso delle armi
sui muri della città
CARDITO (rp) - L’al- quindi deciso di comuni-
SANT’ANTIMO - Omicidio di Vittorio tra mattina la città di care, a quel popolo che
Ronga, i giudici della dodicesima sezio- Cardito s’è svegliata con mormora, che c’è qual-
ne penale del tribunale del Riesame di i muri ricoperti da cuno che, approfittando
Napoli hanno concesso i domiciliari alla manifesti di cronaca dell’anonimato, lo stru-
24enne Dora Esposito (nella foto), arre- rosa. Nel manifesto, due mentalizza, si diverte e
stata il 6 aprile per il possesso illegale coppie precisavano che lo prende in giro”. Sem-
delle pistole che sarebbero state utilizzate tra di loro bra una situa-
per eseguire il delitto del 10 agosto. non c’era zione surrea-
Resta, invece, in carcere il 32enne Massimo Raia, nessuna rela- le: tradimen-
accusato di omicidio. Emanuele Raia - che rispon- zione extra- to e adulterio
de di omicidio - e Anna Perfetto sono in attesa di coniugale: di dominio
estradizione dalla Germania dove sono stati arrestati. “Avremmo pubblico.
potuto tace- “Le bugie
re, ma il hanno le
Qualiano, Colantuono vìola la semilibertà paese è pic- g a m b e
dopo essere stato arrestato per droga colo ed
avrebbe inte-
corte”, recita
il manifesto.
QUALIANO - Per tre giorni avrebbe so il silenzio Poco importa
‘marinato’ il lavoro per fare chissà cosa. come una se è vero o
Ivan Pio Colantuono è stato arrestato conferma. falso, l’im-
ieri mattina con l’accusa di aver violato Subire gli sguardi insi- portante è quello che
le prescrizioni della semilibertà, alla stenti, sorrisetti e battu- credono i cittadini. Quei
quale era stato sottoposto dopo una con- tine ironiche è forse cittadini - a quanto si
danna definitiva per reati relativi alla quello che la mente che legge sul manifesto - che
legge in materia di sostanze stupefacenti. ha partorito questa sto- ridacchiano alla vista
Stamattina Colontuono comparirà davanti al giudi- ria si augura, ma non ha delle coppie. E che con-
ce monocratico del tribunale di Napoli, per affron- considerato che noi non tinuano a ridacchiare
tare il processo per direttissima. La difesa sarà rap- abbiamo nulla da leggendo il manifesto
presentata dall’avvocato Giovanni Abbate. nascondere. Abbiamo sui muri della città.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Giovedì 22 Aprile 2010


CRdeOl NNolano
ACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 21

NOLA NOLA - Biancardi: ha contribuito in maniera determinante al rilascio dei tre operatori umanitari a Kabul
IL CASO Diplomazia in Afghanistan, il sindaco si congratula con Rossella Miccio
NOLA (rc) - “Ancora una volta Biancardi – rende onore oggi ad lità, esso rientra nella categoria
la città di Nola può degnamente una giovane donna per quanto dell’eroicità. Tutto questo si è
annoverare tra i suoi figli una fatto ed operato inviandole un avverato allorquando la Dott.ssa
Annunziata: la Regione non paga, noi non anticipiamo persona eccezionale, che con il
suo impegno e il suo lavoro ha
telegramma di ringraziamento
in attesa di incontrarla e ringra-
Rossella Miccio, esponente di
“Emergency”, cooperando atti-
Maffettone: l’assessore alle Politiche sociali dovrebbe contribuito in maniera determi-
nante al rilascio dei tre operatori
ziarla personalmente”. Viva
soddisfazione è stata espressa
vamente con l’Ente con il quale
collabora e prodigandosi perso-
spiegare ai cittadini più bisognosi quali sforzi ha compiuto umanitari in Afganistan”. Ha
commentato così il Sindaco di
anche dall’Assessore ai Beni
Culturali, Maria Grazia De
nalmente per il caso “Medici
sospettati di terrorismo”, ha
l’amministrazione per reperire risorse per le fasce deboli Nola Geremia Biancardi, la
notizia dell’alto contributo pro-
Lucia. “Nell’ambito culturale
rientra qualsiasi azione o evento
apportato un alto contributo alla
soluzione dello stesso. Come
fuso dalla dottoressa Rossella che imponga all’attenzione il Assessorato alla Cultura – ha
Miccio (nella foto), coordinatri- contesto e l’ambito territoriale concluso De Lucia – siamo fieri
ce dell’ufficio umanitario per la stesso – ha dichiarato De Lucia di annoverare tra i grandi nolani
gestione dei progetti di “Emer- –. Quando poi l’evento è frutto anche una giovane che ha impo-
gency”, per l’esito positivo delle di un operare ed un agire volto sto la sua città, grazie alla sua
sorti di tre connazionali. “La alla soluzione positiva di proble- azione, all’attenzione del mondo
città di Nola – ha proseguito matiche legate alla internaziona- politico internazionale”.

Reddito di cittadinanza, proteste in Comune


I 40 beneficiari non hanno ricevuto l’assegno e si sono recati in Municipio manifestando il proprio dissenso
di Antonio D’Ascoli no questo aiuto. Anzi, molto quota e “informalmente” improvvisa. Ci sono anziani, venga rispettato. Altrimenti reddito di cittadinanza – stato garantito un sostegno non è evitare il fastidio
spesso ha anticipato di 1/2 abbiamo appreso che non ha disoccupati, famiglie nume- saltano pure i bilanci dell’as- risponde il consigliere comu- alle famiglie più disagiate. all’amministrazione comu-
NOLA - E’ polemica sul mesi le somme della Regio- i soldi per pagare. Al di là rose con bambini senza un sistenza. Faccio appello al nale del Pd Salvatore Maf- Certo si può discutere all’in- nale e aggiungo neanche
reddito di cittadinanza.“E’ ne. Così è avvenuto anche in delle diverse valutazioni sul- tetto, già messi in grave diffi- neo Presidente Stefano Cal- fettone (nella foto in basso a finito sull’utilità di misure attaccare la gestione di cen-
una strada disseminata di questo caso – aggiunge l’efficacia dell’intervento, coltà dalla crisi economica. doro – conclude l’Assessore sinistra) – aveva un obiettivo non precisamente strutturali, tro sinistra. Esistono questio-
“trabocchetti ad orologeria”. Annunziata –. Adesso la una cosa deve essere chiara: Occorre dare la certezza che alle Politiche Sociali – per limpido e nobile allo stesso sulla mancanza di strategie ni nazionali ben più impor-
Sono amare le considerazio- Regione non ha ancora non è possibile interrompere almeno il programma così dare la priorità alla risoluzio- tempo. Mi pare che in qual- risolutive, il punto, ricordo tanti che andrebbero affron-
ni dell’Assessore alle Politi- inviati i soldi dell’ultima questa misura in maniera come era stato definito ne di questo problema”. “Il che modo negli scorsi mesi è all’assessore Annunziata, tate al fine di garantire uno
che Sociali Arcangelo sviluppo sociale ed occupa-
Annunziata (nella foto in zionale per il Mezzogiorno.
alto a sinistra), svolte dopo SAVIANO L’assessore alle politiche
la protesta di circa 40 benefi- sociali, piuttosto che scarica-
ciari del reddito di cittadi-
nanza, che, recatisi presso la
Erano accusati di aver messo a segno il raggiro a scapito di un 20enne di San Gennaro Vesuviano il quale stava per prendere dalle mani dei due un contratto falso re le colpe su esperienze
politiche per altro concluse e

Truffe assicurative agli stranieri, assolti in due


sede del Comune di Nola che comunque hanno fatto il
non si sono viste corrispon- possibile alleviare gravi criti-
dere l’ultima rata attesa del- cità, dovrebbe, invece inter-
l’assegno del cd. “ reddito di rogarsi sullo spostamento dei
cittadinanza”.Sono 110 le fondi Fas da Sud a Nord.
persone che percepiscono il SAVIANO (Federico turno sarebbe stato, un gnara vittima dai due menti e dalle indagini, sicurezza. Ma il giudi- Inoltre, visto che svolge l’in-
reddito di cittadinanza a De Roberto) - Antonio 2Oenne automobilista presunti truffatori. La infatti, anche grazie zio del Tribunale ha carico da un anno potrebbe
Nola, un sussidio di 350 euro Tufano e Antonio cinese (residente a San tesi accusatoria, infatti, alle denuncie, è emerso totalmente ribaltato il spiegare ai cittadini più biso-
mensili, erogato dal Comune Viterbo sono stati Gennaro Vesuviano), il poggiava sull’assunto che il titolare dell’ castello accusatorio. I gnosi, quali sforzi ha com-
con fondi regionali, sulla piuto l’amministrazione
base di un bando ed una gra- assolti dal giudice quale stava per prende- che i due accusati dopo agenzia assicurativa si due imputati sono stati, comunale, quali sprechi ha
duatoria della Regione, non Antonio Verde dal re dalle mani dei due aver riempito di fando- sarebbe reso più volte infatti, totalmente tagliato per reperire risorse
senza forti discussioni riferi- reato di concorso in un contratto assicurati- nie varie il giovane, lo responsabile dello stes- assolti del reato di con- da destinare ai più deboli. La
te sia all’effettiva utilità di truffa. I due erano vo falso. La truffa in avrebbero convinto a so reato. Dopo l’arresto corso in truffa. A verità è che si va avanti con
tale misura (meramente assi- accusati di aver messo questione avrebbe firmare. Analoghi epi- i due truffatori di smontare le accuse, le la vecchia pratica dello scari-
a segno delle truffe avuto luogo nei pressi indagini effettuate sodi, però, sarebbero Somma Vesuviana ven- argomentazioni dell’
stenziale, la critica dell’allora dagli uomini della ca barile e con l’attacco a
opposizione di centrodestra) assicurative, a scapito dell’agenzia di assicu- già stati commessi dal nero portati nella caser- avvocato difensore coloro che qualcosa hanno
di diversi cittadini. Gli razioni ‘Gruppo 2M”, Benemerita avrebbe, 34enne di Somma ma di Piazzolla di Liliana Galeotafiore,
e sia in relazione all’accerta- raggirato il cinese tentato di fare. Il centro
mento dei requisiti fiscali e inquirenti, contestava- sita in via Costantino- Vesuviana ( Tufano) , Nola, dove una volta che sono riuscite nell’ destra governa la città inin-
non degli aventi diritti. “Il no ai due presunti truf- poli di Piazzolla di assieme a Tufano, con- visto che a suo carico esperite le formalità di intento di dimostrare terrottamente da sei anni e se
Comune di Nola ha sempre fatori assicurativi un Nola, il cui titolare fezionandogli il con- vi erano varie denunce, rito, come la fotosegna- l’estraneità dai fatti le cose vanno male, è il
pagato con puntualità i pro- episodio in particolare, sarebbe proprio Viter- tratto assicurativo con- sempre per simili lazione, il duo era stato contestati ai propri tempo di assumersi ognuno
pri cittadini che percepisco- in cui la vittima di bo, che stando alle traffatto, proposto all’i- vicende. Dagli accerta- recluso nelle camere di assistiti. le proprie responsabilità”.

SAN PAOLO BEL SITO


Oggi la riunione dei capigruppo. Ordine del giorno della prossima assise le nomine delle commissioni contributi, edilizia e trasparenza

Elezioni e pedonalizzazione, il sindaco prepara le risposte


SAN PAOLO BEL
Nola, mancata precedenza:
scontro fra due autovetture
SITO (Alfonsina Della POLLENA TROCCHIA NOLA NOLA - Scontro tra vetture all’al-
Gala) - E’ entrata nel tezza dell’imbocco dell’autostrada
vivo l’attività ammini- Esperti e studenti in pieno centro a Nola. Una delle
strativa del neo eletto
Manolo Cafarelli
(nella foto a sinistra).
Un nuovo progetto per abbattere all’incontro culturale
per discutere del filosofo
due vetture una Tipo non ha rispet-
tato la precedenza è si è immessa
nella corsia principale ad alta velo-
Il sindaco di San Paolo
Bel Sito è al tavolo di
lavoro per organizzare
le barriere architettoniche in città Giordano Bruno
NOLA - Appuntamento
cita. L’auto che sopraggiungeva, una Renault
Twingo ha urtato violentemente contro l’altra
vettura. I due conducenti sono rimasti illesi.
il prossimo Consiglio POLLENA TROC-
Comunale, che si terrà CHIA - Il gruppo poli- di grande interesse a
probabilmente a metà tico del comune di Pol- Nola oggi, nell'ambito Nola, auto ridotta
della prossima settima- lena Trocchia”Noi della rassegna Iincontri
chiarezza. Il Sindaco, cia delle parti, che già d’autore 2010 a Nola, è in cenere dalle fiamme
na. E sarà proprio in dispiaciuto, dice : “Mi durante la prima riunio- Popolo Del Sud”, ha
questa occasione che presentato in attuazio- previsto un attesissimo
sa che la minoranza non ne consiliare ha visto la appuntamento legato
darà risposta alla ha recepito il nostro ne di un bando della NOLA - Nella serata di ieri , i Carabinieri
minoranza protagonista alla figura del grande della locale stazione hanno rinvenuto la car-
mozione e all’interroga- messaggio di Unità. di un rimprovero ben Regione Campania -
zione presentata dal Area 15, -settore Lavo- filosofo Nolano Giorda- cassa di un’autovettura, ormai completa-
Continuano con denun- preciso alla persona del no Bruno. Infatti alle
gruppo di minoranza ce ed esposti e non ci ri Pubblici-un progetto mente distrutta dal fuoco, presumibilmente
Sindaco e alla maggio- 18.30 presso la Libreria nel corso della precedente notte, a margine
“E’ l’ora…”. Nella danno modo di captare ranza tutta per aver che prevede l’abbatti-
prima si richiede la mento delle barriere Guida, sita in Vico di un strada interpoderale che collega i il
la loro disponibilità ad dovuto apprendere dai Duomo a Nola, in colla-
pedonalizzazione del un lavoro che possa architettoniche, e il comune con la strada statale. Gli accertamenti condotti
media chi sarebbe desi- borazione con il Comu- sulla carcassa hanno permesso di accertare che l’auto-
corso Ferdinando Scala, essere congiunto, mira- gnato per la carica di rifacimento del piazza- nica a latere della
e della zona adiacente le antistante l’ingresso, ne di Nola, l'Associa- vettura in questione era una Fiat stilo di proprietà di un
to ad un solo obiettivo, Presidente dell’assise, il chiesa. E’ da eviden- zione Meridies e l'Asso-
la Chiesa parrocchiale, anche se su versanti con ristrutturazione e 47enne di Nola.
primo cittadino prepara ziare l’alto senso reli- ciazione Il Segnalibro,
almeno nella giornata opposti”. Convocata per formali risposte alle pitturazione di parti gioso e civico del par-
della domenica. Nella la figura umana e la
oggi, invece, la riunione richieste del gruppo E’ fatiscenti della Chiesa roco don Giuseppe filosofia del grande Pollena Trocchia, un tecnico
seconda, poi, si insinua dei capigruppo. L’ordi- l’ora. E se la prima riu- Principale di Pollena Cozzolino (nella foto), "nolano" Giordano
l’illegittimità di resi- ne del giorno della nione pubblica faceva Trocchia , San Giaco- il quale per realizzare Bruno sono al centro per il piano urbanistico
denze, date proprio nel prossima assise sarà presagire un’aria di mo Apostolo. Tale pro- tale opera, non ha esi-
periodo preelettorale, del bellissimo cortome-
molto tecnico e relativo festa, essendo formal- getto, redatto da tre tato a mettere a dispo- traggio, dal titolo Eroi- POLLENA TROCCHIA - L’ammi-
sulle quali sta indagan- a nomine in vari ambiti: mente una seduta di autorevoli architetti del sizione della comunità, nistrazione comunale, presieduta dalla
do anche la Prefettura, e co furore, realizzato
commissione contributi, insediamento, questa paese vesuviano, pre- spazi a lui necessari dalla Libera Scena fascia tricolore Francesco Pinto, ha
delle quali la minoran- commissione edilizia prossima convocazione vede tra l’altro la pur di permettere a deciso di avvalersi della consulenza di
za, con il capogruppo Ensemble e dalla
integrata, commissione fa prevedere, viste le costruzione di un portatori di handicap Valentini Production, un tecnico esterno, nello specifico di
Giulio De Filippis trasparenza ed altro premesse, un clima più ascensore, da realizzar- un legale, per la redazione del piano
(nella foto a destra), ha ed anziani di poter fre- per la regia di France-
ancora. Nell’attesa del caldo e non solo per le si presso la casa cano- quentare la chiesa. sco Afro de Falco. urbanistico comunale per quel che concerne l’a-
sottolineato la poca confronto faccia a fac- temperature in rialzo. rea del piano insediamenti produttivi.
22 Giovedì 22 Aprile 2010 Nolano CRONACHE di NAPOLI

VOLLA Il giorno della commermorazione parlerà ai cittadini un ex partigiano che ha vissuto in prima persona il dramma della guerra
MARIGLIANELLA
LA CRONACA “Il valore della Resistenza” per celebrare la Liberazione dal Nazi-fascismo
VO L L A ( A l c o l ) – ’ I l sull’argomento in cui, tra gazione giovanile di viale tuente nel 1945), il 26
valore della Resistenza’ l’altro, ebbe a dire, par- Vesuvio alle ore diciotto gennaio 1955:
rivelato dalla voce di chi lando in dialetto napole- del prossimo venticinque “Se voi volete andare in
la resistenza l’ha vissuta tano, che “La resistenza aprile e prevede, oltre al pellegrinaggio nel luogo
in prima persona: a parla- adda continuà perché dibattito moderato dal dove è nata la nostra
re ai vollesi, nel giorno tanti giovani la vogliono partigiano Di Paola, la Costituzione, andate nelle
in cui l’intera nazione e noi dobbiamo conti- proiezione della pellicola montagne dove caddero i
Il blitz della Forestale in via Quasimodo celebra la liberazione del- nuarla”. ‘Il partigiano Johnny’ di partigiani, nelle carceri
ha scoperto che in un capannone era in corso l’Italia dal Nazifascismo,
sarà infatti il partigiano
L’ e v e n t o , o rg a n i z z a t o
dalla ‘Casa delle Associa-
Guido Chiesa che raccon-
ta di Resistenza, libera-
dove furono imprigionati,
nei campi dove furono
attività di smistamento di prodotti confezionati G e n n a ro D i P a o l a ,
ottantacinque anni ad
zioni’ in collaborazione
con l’Associazione
zione e guerra civile. La
riflessione prenderà il via
impiccati. Dovunque è
morto un Italiano per
già sottoposto a sequestro amministrativo ottobre prossimo, che sul-
l ’ a rg o m e n t o h a s c r i t t o
Nazionale Partigiani Ita-
liani e con il locale cir-
dalle parole di un discor-
so ai giovani pronunciato
riscattare la libertà e la
dignità, andate lì, o gio-
due libri e che molti colo cinematografico da Piero Calamandrei vani, col pensiero, perché
ricordano anche per alcu- Arci, si terrà presso la (della Consulta Nazionale lì è nata la nostra costitu-
ni suoi interventi pubblici sede del centro di aggre- e dell’Assemblea Costi- zione”.

Alimenti non a norma, scatta il sequestro


Elevata la quantità di merce che stava per essere messa in commercio. Sotto chiave ettolitri di olio e quintali di pasta
MARIGLIANELLA (rc) - Nel corso di normale CERCOLA SAVIANO
attività di controllo del territorio le forze dell’ordine
del corpo forestale dello Stato di Marigliano hanno
provveduto al sequestro di alimentari. Il luogo dove
Rifiuti dati alle fiamme, Un albero messo a dimora
è stato effettuato l’intervento degli uomini dell’arma
è un capannone adibito allo smistamento di prodotti
alimentari confezionati, sito in via Quasimodo, ex
è caccia ai piromani per ogni nuovo nato in città
via Golino, nel comune dell’area nolana della pro- CERCOLA - Piromani scatenati. In fiamme SAVIANO (rc) - Nell’ambito delle
vincia del capoluogo campano di Mariglianella. Nel cumuli di rifiuti e sterpaglie. In questo casi sembra manifestazioni della settimana della cul-
caso specifico figura anche un’aggravante. Difatti lo più probabile si sia trattato di atto vandalico In tura, sabato 24 aprile si terrà presso la
scorso mese di marzo su ordinanza di abbattimento merito stanno indagando gli agenti del commissa- scuola dell’infanzia di Via Miccoli, la
pervenuta dal Tribubale di Nola. inoltre era stata riato locale. L’ incendio è divampato poco dopo le cerimonia di messa a dimora di 30 albe-
presentata una seconda ordinanza, a firma del 23, quando presso il distaccamento dei vigili del ri, uno per ogni neonato registrato all’a-
responsabile dell’ufficio tecnico del comune di fuoco di Ponticelli è pervenuta la segnalazione di nagrafe del Comune nell’anno 2001.
Mariglianella. Questo ordinanza un grosso rogo. Alcuni cumuli stavano bruciando. “Un albero per ogni neonato” è il pro-
di sgombero la motivazione Ad accorgersene per primi pare siano stati gli auto- getto varato con la legge 113 del 1992 e
addotta era l’abusivismo della mobilisti in transito nella zona. A quel punto sono legge regionale 14 del 1992, che obbli-
costruzione. Come se fosse stato stati allertati i mezzi di soccorso. I vigili del fuoco ga il Comune di residenza a porre a
regolare. È invece lo smistamen- diretti dal responsabile di distaccamento Ciro dimora un albero per ogni neonato, a
to dei prodotti alimentari era Mirabile sono intervenuti dopo pochi minuti. Le seguito della registrazione anagrafica.
illegale, in quanto le persone che fiamme rischiavano infatti di raggiungere i veicoli La messa a dimora avverrà nello spazio
erano intente nello svolgere l’at- parcheggiati accanto. Sono stati necessari gli inter- verde antistante la scuola
tività di smistamento di alimen- venti di pompieri per domare di Via Miccoli e vedrà la
tari avevano anche violato i le fiamme. Il lavoro dei caschi partecipazione, oltre che
sigilli. Non curanti di questo atto rossi è andato avanti per circa del Sindaco Rosa Buglio-
del Tribunale i proprietari di una un’ora, concludendosi alle ne, dell’assessore Alfon-
ditta della zona hanno pensato prime luci dell’alba. L’operato so Ferrara e dei bambini
bene di riprendere l’attività. dei pompieri è stato seguito da assegnatari dell’albero,
Arrivati sul posto gli agenti del decine di persone che si sono del responsabile dell’area
comando del corpo forestale riversate in strada, attirate dal
dello Stato di Marigliano, diretto dal sovrintendente attività primaria della
capannello di persone forma- Regione Giuseppe Alloc-

1
Geremia Cavezza, hanno provveduto ad un secondo tosi in seguito allo scoppio ca, del responsabile del
L’operazione

sequestro e ad una ulteriore contestazione penale. dell’incendio. I vigili del fuoco


Nel corso della stessa operazione - in sinergia con settore foreste Daniele
hanno eseguito un accurato Lombardo e del responsa-
gli uomini del locale comando della polizia munici- sopralluogo. Sul posto nel frat-
pale della città dell’area nolana della provincia del bile della legge 14/92
I fatti 1 tempo sono giunte anche le Salvatore Apuzzo. Sui
capoluogo campano di Mariglianella - i militari auto della polizia. Si indaga sulle cause. Si segue
impegnati nell’azione si sono adoperati anche nel I sigilli erano stati apposti ogni albero verrà apposta la targa di
anche ai capannoni, che l’ipotesi dell’operato di piromani. Tuttavia il pro- assegnazione mentre ai bambini sarà
sequestro di una elevata quantità di merce. Bidoni di avrebbero dovuto essere blema dei cumuli di rifiuto e delle auto bruciate
olio stracolmi, per quantità identificabili in svariati consegnata una pergamena ricordo.
già abbattuti rischia sempre più di trasformarsi in emergenza. Nel pomeriggio invece, presso l’aula
ettolitri, quintali di pasta, di conserve, di pomodoro Due settimane fa episodi simili si sono verificati
in bottiglia. In seguito all’attività di sequestro il consiliare del Comune si terrà la presen-
ad Ercolano in via De Meis a Ponticelli e a Barra.
nucleo investigativo del corpo forestale ha condotto Per non contare le vetture bruciate quelli tra Portici tazione del libro di Lucia De Vito
le indagini per accertare le responsabilità penali “bagliori rossi al tramonto”, in collabo-

2
e Torre Del Greco nei giorni addietro Probabile
rispetto ai fatti avvenuti nella giornata di ieri. La anche un atto di vandalismo. Ad ogni modo le razione con la Fondazione premio Cimi-
merce rinvenuta nel capannone di via Quasimodo, forze di polizia in cooperazione con le amministra- tile. Domenica 24 infine, in Piazza Vit-
poi sequestrata dagli agenti della polizia locale, è zioni comunali hanno intensificato i controlli. E toria manifestazione di celebrazione
risultata di proprietà di una nota ditta della zona. Nel quello che sta trascorrendo è il periodo cui va con- dell’anniversario della Liberazione. Le
prosieguo dei controlli è stato constatato che l’am- I fatti 2 segnata la maglia nera per quel che riguarda l’on- manifestazioni rientrano nel ambito
ministratore delegato della società risulta essere B. Nel precedente blitz i militari data di piromania. Ta incendi di auto e cumuli di delle attività della “settimana della cul-
A. Sarà a lui a rispondere davanti alla legge per avevano apposto i sigilli
rifiuti in questi mesi i caschi rossi sono stai costret- tura” che si concluderà domenica 25
conto dell’azienda. Oltre alle persone trovate a lavo- a merce e edificio ieri aprile.
riconfermato il sequestro ti agli straordinari
rare illegalmente durante i controlli dei militari.

Marigliano, al via i lavori


Cercola, il Pd saluta il commissario Alfano
per riqualificare il centro storico
CERCOLA (Almerico Colizzi) – Il
gruppo consiliare del Partito Demo-
Grillo (Pd) : “Siamo pronti a dialogare” prova, tra l’altro, di come i cercolesi
hanno giudicato il loro operato fino
cratico cercolese dà il benvenuto in vertici del partito a Cercola: “l’arri- stabilizzazione degli Lsu e l’immo- a questo momento – ha detto anco-
MARIGLIANO - Partono i lavori paese al parlamentare Gioacchino vo di Alfano significa che nel Pdl bilismo della macchina comunale ra Grillo – Dal punto di vista politi-
di restyling di Piazza Municipio e Alfano, nominato qualche settima- co, il nostro è un out out: se Alfano
del paese qualcosa non và, è inutile dovuto ad una specie di ‘pulizia
di via Campo Sportivo. Nella prima na fa commissario straordinario condivide la linea finora tracciata
decade del mese di Maggio l’intera negarlo e – ha detto infatti il consi- etnica’ fatta dal sindaco ma soprat-
della sezione locale del Popolo gliere del Pd Salvatore Grillo – tutto sul bilancio comunale di pre- da Vincenzo Esposito & Company
Piazza Municipio sarà un enorme delle Libertà senza però chiedere la ci spieghi gli errori commessi da
cantiere. I lavori sono stati già non possiamo che felicitarci con i visione per l’anno 2010 che può
testa di nessuno, come aveva invece vertici provinciali dei berlusconiani definirsi come il padre di tutti gli noi del Pd ma se così non è apra le
appaltati. fatto sottovoce qualche politico del porte al dialogo ma soprattutto fac-
Ai cittadini chiedo un altro po’ di per essersi finalmente decisi a met- atti amministrativi di un governo e
posto nei giorni scorsi, ma solo la tere ordine nel caos della sezione che dovrebbe essere portato in con- cia capire ai suoi dove stanno sba-
sopportazione per i disagi e un altro po’ di possibilità di dialogare con i nuovi gliando”. Dopo
pazienza. Speriamo in breve tempo di avere cittadina con un parlamentare in siglio comunale per l’approvazione
missione speciale: al neocommis- entro fine aprile”. L’onorevole ha le dichiarazioni
una piazza più bella e più degna della città di
Marigliano. Ad affermarlo è il Sindaco Anto- sario straordinario diamo il nostro cominciato il suo lavoro sul campo rese dal consi- Le richieste:
benvenuto e l’augurio di buon ormai da qualche giorno nel tentati- gliere comuna-
nio Sodano. le del Pd, non è un tavolo di discussione
lavoro soprattutto perché da lui ci vo di ricucire lo strappo interno alla
aspettiamo che si apra la porta di coalizione di maggioranza che vede escluso che già
Cercola, a maggio la gara un dialogo politico sereno e serio il Pdl diviso in svariate correnti nei prossimi per la Tarsu, piano
podistica cittadina sulle reali necessità e sui bisogni contrapposte su ipotetici conflitti giorni i vertici
commercio e viabilità
concreti della popolazione. Speria- interni denunciati singolarmente da del partito
CERCOLA - ‘II Trofeo Città di Cerco- mo di avere in Alfano quell’interlo- più esponenti del Partito ai vertici democratico
la’, gara podistica Regionale da 10 km cutore – ha continuato il compo- provinciali: “auspichiamo che Alfa- chiedano un incontro ufficiale con
si disputerà domenica 16 maggio 2010, nente del parlamentino cercolese – no riesca a portare a termine l’arduo il commissario straordinario del Pdl
con partenza alle ore 9.00 e qualsiasi che finora sindaco, giunta, consi- compito di rimettere in riga un cercolese per dargli il benvenuto
siano le condizioni atmosferiche, sul glieri comunali di maggioranza e gruppo politico ormai allo sbando ma soprattutto per tendergli la
territorio comunale della cittadina vesu- segreteria del Pdl ci hanno sempre con tante voci, ma nessuna ufficiale mano e cominciare così un confron-
viana. Il percorso di gara è del tipo negato: auspichiamo che il parla- e certa, che giocano a fare il bello to politico serio finalizzato al bene
Misto-Veloce e la competizione è aper- mentare abbia il coraggio di convo- ed il cattivo tempo pur non avendo del paese e non più alle guerre per-
ta tutti gli atleti appartenenti alle categorie, Ama- care un tavolo di discussione su la forza per mettersi in gioco come sonali che finora hanno scandito
tori, Senior-Master, regolarmente tesserati alla questioni rilevanti quali la Tarsu, il dimostrano i risultati delle ultime una lunga querelle tra maggioranza
Fidal o ad altri Enti di Promozione Sportiva per piano commercio, la viabilità, la elezioni regionali che hanno dato ed opposizione di governo.
l’anno 2010 come pure agli atleti liberi in regola
con la prevista certificazione medico-agonistica.
CRONACHE di NAPOLI Nolano Giovedì 22 Aprile 2010
23
IL PIANO POMIGLIANO - I rappresentanti dei lavoratori chiedono verifiche sui finanziamenti pubblici all’azienda
LAVORO POMIGLIANO (rc) - Mentre a Torino l'ad sociale rispetto ai finanziamenti pubblici, uti-
I Cobas della Fiat illustra il nuovo piano industriale,
lo Slai Cobas di Pomigliano d'Arco presenta
un esposto alla Procura della Repubblica di
lizzando addirittura questi ultimi per allestire
'piani industriali' che, nei fatti, hanno consa-
pevolmente determinato il progressivo ridi-

L’amministratore delegato: presentano Torino ed alla presidenza del Consiglio dei


Ministri, contro i finanziamenti pubblici elar-
giti all'azienda. Nel documento, inviato
anche ai ministeri dello Sviluppo Economi-
mensionamento occupazionale''. ''Lo stesso
piano presentato ieri all'assemblea degli azio-
nisti a Torino - aggiunge Granillo - sancisce
una delocalizzazione all'estero della preva-
investiremo sul Vico
700 milioni di euro
un esposto co, del Lavoro, della Salute e delle Politiche
Sociali, gli esponenti del sindacato locale e
nazionale, chiedono ''ogni idonea verifica
della fruizione di finanziamenti pubblici
lenza produttiva di autovetture e dei marchi,
e l'ulteriore ridimensionamento della presen-
za delle fabbriche in Italia''. Granillo, poi, sot-
tolinea che la procedura di mobilita' per 500
per produrre due modelli alla Procura diretti, indiretti ed indotti da parte della Fiat
Group Autotmobiles spa, nonche' di accerta-
re eventuali ipotesi di reato''. ''La Fiat - spiega
lavoratori dello stabilimento di Pomigliano
d'Arco, ''e' contraddittoria rispetto al piano
industriale che prevede la produzione al
Vittorio Granillo, dell'esecutivo nazionale Giambattista Vico della nuova Panda''. ''In
La discussione su esuberi dello Slai Cobas - dal 1987 ad oggi ha fruito,
e continua a fruire, di ingenti finanziamenti
questo caso - conclude - ci sarebbe un previ-
sto e forte incremento dei volumi produttivi
pubblici diretti, indiretti ed indotti, quantifica- che consentirebbe non solo il riassorbimento
ingiusti e ammortizzatori sociali bili in diversi miliardi di euro, nonche' di
ammortizzatori sociali quali Cigo, Cigs,
dei 500 'esuberi' ma anche quello dei circa
100 giovani contrattisti precari non riconfer-
Mobilita', sottraendosi ad ogni corrispettivo mati ed espulsi dal ciclo produttivo''.

L’Ad del Lingotto lancia l’allarme: “Senza incentivi il mercato calerà del 30%”. L’obiettivo è arrivare a 6 milioni di vetture nel 2014

Piano Fiat, a Pomigliano 250mila auto


Marchionne ai sindacati: un accordo sulla flessibilità, ma il discorso è rimandato
di Domenico Andolfo mento verrà allocata re in quello stabilimento sulla flessibilità e, nel tratta – ha detto la degli impianti a Mira- passato. Per arrivare a accordi sindacali, per i
l'architettura mini con la quando il mercato lo ricordare le resistenze Fismic in una nota uffi- fiori, Cassino, Melfi, questi traguardi impor- quali la FISMIC si
POMIGLIANO - Ieri, a produzione di 250 mila chiede. Siamo pronti ad messe in atto, il numero ciale - di un programma Pomigliano ed anche tanti la FIAT vuole pro- dichiara pronta, se que-
Torino, nella sede del vetture l'anno”. La investire 700 milioni in uno di Fiat avrebbe industriale ambizioso alla Sevel si tornerà a cedere attraverso il sti sono la contropartita
Lingotto, la Fiat ha illu- discussione con i sinda- quello stabilimento e detto: “ai sindacati chie- che ricaccia i fantasmi volumi simili a quelli piano di investimenti per mantenere in Italia
strato il suo piano indu- cati è nuovamente salta- ancora ci chiedono di do impegni, non sacrifi- di un progressivo prodotti nel 2008. Un annunciato, ad un rigo- buona occupazione e
striale valevole fino al ta. Ieri ci si è limitati aspettare". Col suo ci”. In serata poi è giun- abbandono della produ- quadro quindi, confor- roso contenimento dei salvaguardia del reddito
2014. Per Pomigliano la all’illustrazione del monito Marchionne ha to il commento della zione di vetture nel tante, dopo le innumere- costi ed a un recupero per i lavoratori della
Fiat ha ribadito di voler piano industriale. Que- chiesto ai sindacati di Fismic al piano indu- nostro Paese. Verrà voli grida di allarme che della produttività, che FIAT e delle Aziende
investire, da sola, senza sto piano adesso andrà raggiungere un accorso striale Fiat Auto. “Si potenziato l’utilizzo ci sono state nel recente passi anche per nuovi dell’indotto”.
ricorrere quindi all’aiuto discusso a livello terri-
di alcuna mano pubbli- toriale. Il confronto
ca, oltre 700 milioni di ritorna quindi a Napoli, SANT’ANASTASIA Il sindaco: “Ho interpellato Caldoro per parlare del decreto legge del Governo, con il quale si sospenderebbero le procedure di abbattimento delle costruzioni non in regola”
euro. A Pomigliano alla sede dell’Unione
andrà il segmento A, la
cui produzione partirà
con l’arrivo della nuova
Panda sulle catene di
montaggio del “Gian
degli Industriali, proprio
dove, due settimane fa,
alla presenza di Fiat e
dei sindacati nazionali,
l’accordo era saltato per
Abusivismo, Esposito: ridiscutere i confini dell zona rossa
SANT'ANASTASIA (Maria strazione comunale da lui centrodestra''. Presente alla
Battista Vico”. Fiat ha le resistenze di un parte, Beneduce) - Si concretizzano g u i d a t a . ' ' St a m a t t i n a - h a sera di festeggiamenti della
intenzione di incremen- la Fiom, che vede, da i primi passi dell'amministra- spiegato - ho anche parlato cittadina anastasiana anche
tare la capacità produtti- sola, una regressione nei
va del sito pomigliane- diritti dei lavoratori zione Esposito, tenendo fede con il presidente Caldoro per la fascia di Somma Vesuvia-
se, portandola dall’at- nella flessibilità richie- al cavallo di battaglia della discutere del probabile na , il quale sottolinea, “
tuale 14% alla soglia del sta da Fiat. A margine sua campagna elettorale la decreto legge del Governo, saremo uniti in una unica
90%, incrementando la della presentazione del zona rossa. Fanno squadra i con il quale si sospendereb- squadra”. La serata, svoltasi
produzione fino alla piano agli investitori sindaci della zona che rien- bero le procedure di abbatti- a via Roma, e durante la
soglia di 250.000 unità. Marchionne ha stigma- tra nel quadro zona rossa, per mento delle costruzioni abu- quale la cittadina e gli eletto-
Lo stabilimento di tizzato il comportamen- impugnarne i vincoli ai quali sive, per consentire alla ri di Carmine Esposito hanno
Pomigliano d’Arco è to di questa parte del i molto comuni sono stretti. Regione di riaprire i termini festeggiato insieme la sua
stato il più colpito dalla sindacato. “Non capisco Presto i sindaci della zona d e l c o n d o n o , i c u i e ff e t t i elezione a sindaco, a seguito
crisi, avendo fatto regi- le discussioni dei sinda- rossa si riuniranno intorno ad furono bloccati da Bassolino. dei discorsi tenuti dalle cari-
strare nel 2009 il più cati su Pomigliano. un tavolo per discutere delle E per noi e' una grande sod- che istituzionali si è conclu-
basso tasso di utilizza- Bisogna fare chiarezza. norme di accompagnamento disfazione, visto che in cam- sa sotto una miriade di colori
zione. “A fine 2014 -ha Ho gli ordini in mano della legge 21, e chiedere la pagna elettorale avevamo nell' esplosione di fuochi
annunciato l’ammini- ma ogni volta che si rivisitazione dei confini della posto il problema dei danni pirotecnici è stata organizza-
stratore delegato Sergio allungano i tempi della zona indicata ad alto rischio provocati dalla cattiva politi- ressati, della rivisitazione dei manifestazione di piazza ta da 'Action Trade' associa-
Marchionne - il nostro discussione chi ci rimet- vulcanico. Lo ha annunciato ca, ma ci avevano accusato confini della zona rossa''. o rg a n i z z a t a i n s u o o n o r e . zione di commercianti che
piano porterà questo sta- te le penne sono i nostri il neosindaco di Sant'Anasta- di parlare a vuoto. I nostri Esposito domani sarà procla- Presenti anche l'assessore hanno offerto per i festeggia-
bilimento (il Gian Batti- lavoratori di Pomiglia- sia, Carmine Esposito (nel avversari, invece, sono stati mato ufficialmente sindaco provinciale, Francesco menti degustazioni di prodot-
sta Vico n.d.r) a un no. La proposta che riquadro), che si e' fatto pro- sconfessati dall'impegno insieme ai neo eletti consi- Pinto, ed il consigliere ti locali accompagnati da
livello di utilizzazione abbiamo fatto noi è motore dell'iniziativa già in preso con noi da Caldoro, glieri comunali. Ieri sera, regionale Michele Schiano, i attimi musicali espressi da
di 126% Harbour e 90% chiara, non c'è nulla di campagna elettorale, soste- con il quale mi sono già atti- intanto, ha ringraziato i citta- quali hanno sottolineato l'im- giovani emergenti proposti
attraverso il metodo tec- strano, solo di poter nendo che questo sarà una vato per la discussione, dini per la fiducia accordata- portanza della sinergia tra le dalla PMC Music recording
nico e in questo stabili- produrre 250 mila vettu- delle priorità dell'ammini- insieme a tutti i sindaci inte- gli con il voto, durante una varie istituzioni ''ora tutte di studio.

POMIGLIANO Il neo eletto sindaco verrà investito ufficialmente dalle autorità competenti della carica di primo cittadino S. GIUSEPPE VESUVIANO Ci sono anche 5 nuovi funzionari
Nuove nomine, Zanni
Oggi la proclamazione e il giuramento di Russo segretaria comunale Emergenza occupazione a Somma Vesuviana
Allocca: non abbandoneremo chi ha perso il lavoro
POMIGLIANO D’AR- preoccupato per la situa- SAN GIUSEPPE VESU-
CO (Dom. And.) - Questo zione della società che, VIANO (mb) - L’ex segre-
pomeriggio, alle 17.00, stando a quanto riporta tario generale del Comune SOMMA VESUVIANA - Ieri mattina
nell’aula consiliare di via Russo, rischierebbe anche di Recale, Carmela Zanni si è svolto il confronto sulla complica-
Libertà, il dottore Lello di fallire, come la Pomi- (nella foto), si è insediata ta e triste questione dei supermarcati
Russo (nel riquadro) verrà gliano Ambiente. L’Enam presso la sua nuova sede, cittadini di una nota azienda in declino
proclamato sindaco di ha dei gravi problemi strut- presso il Comune di San che rischia di mettere in strada nume-
Pomigliano d’Arco. Il neo turali: un personale enor- Giuseppe Vesuviano, citta- rosi dipendneti. Allocca conferma il
eletto sindaco verrà inve- me; ma soprattutto uno dina napoletana nell’area del suo aiuto e intanto si avanzano possibili soluzio-
stito ufficialmente dalle squilibrio pesante tra le Nolano. La dottoressa, che di assistenza giuridico- ni per salvare dal baratro i dipendenti delle strut-
autorità competenti della spese effettuate e le entra- ha già svolto incarichi simili amministrativa nei confronti ture alimentari cittadine
carica di primo cittadino. te. Non è bastato nemmeno in altri enti del Casertano, degli organi dell'ente in
A partire da domani quindi l’intervento del comune, come Caiazzo e Piedimonte ordine alla conformità del-
il nuovo sindaco potrà uffi- ingente in termini di risor- Matese, ha accettato l’inca- l'azione amministrativa alle Somma Vesuviana, dalle scuole
cialmente iniziare le con- se, a riequilibrare un costo rico preferendo San Giusep- leggi, allo statuto ed ai rego- i consigli per l’alimentazione
sultazioni per la composi- del servizio viziato da pe Vesuviano a Recale dopo lamenti. Carmela Zanni,
zione della nuova giunta pesanti eredità e da una che i commissari prefettizi intanto, ha iniziato a San SOMMA VESUVIANA - Anche
comunale. Dopo l’investi- difficile situazione con- che guidano il Comune Giuseppe Vesuviano la Somma Vesuviana è presente in prima
tura ufficiale infatti Lello giunturale. La società si è nolano hanno azzerato tutti prima settimana del suo fila nel progetto alimentare dell’Unione
Russo incontrerà tutti i par- sobbarcata tutti i mali della gli incarichi dell’ex ammini- incarico, prendendo il posto Europea in questo progetto, rivolto
titi della coalizione di cen- fallita Pomigliano strazione ed assunto nuovi di Daniela Vuosi, al timone soprattutto ai bambini, in quanto hanno
trodestra ai quali ribadirà i tivo e quella ottenuta in dall’Enam, la società pie- Ambiente. cinque funzionari. Carmela del Comune dal 2005. A lei che fanno parte del 2° Circolo Didatti-
criteri di scelta che intende consiglio comunale”. Qui namente controllata dal Il neo sindaco è molto Zanni ha lasciato dunque il i recalesi fanno i migliori co . “Frutta nelle scuole” nasce con lo scopo di
affermare per la composi- iniziano in rebus per comune di Pomigliano. preoccupato. “Il 13 maggio Comune presso il quale ha auguri per questa nuova incentivare il consumo di frutta e verdura tra i
zione della nuova giunta: Russo. Il primo nodo da Dopo le elezioni il suo pre- tutti i mezzi della Pomi- lavorato fianco a fianco con esperienza. Si tratta ovvia- bambini compresi tra i sedici e gli undici anni.
“entusiasmo, capacità pro- sciogliere sarà l’equilibrio sidente si è dimesso “per- gliano Ambiente andranno il sindaco Americo Porfidia, mente di un cambio annun-
il quale però si trova ora ciato già da tempo, che
fessionale, competenza, tra le posizioni del Popolo ché – ha spiegato Gaudia- all’incanto. Se qualcuno
nella condizione di dover segna definitivamente l’az- Brusciano, incontro delle paranze
spirito di dedizione, visto delle Libertà e dell’Unione no – non mi sento più dovesse comprarli noi
che – ha ribadito Russo - i di Centro, rispettivamente espressione della maggio- resteremmo senza le ade- aprire le procedure concor- zeramento di tutte le cariche per organizzare la festa dei Gigli
nuovi membri dell’ammi- il primo e il secondo parti- ranza politica che governa guate risorse per raccoglie- suali per trovare quanto della passata amministrazio-
nistrazione non percepiran- to della coalizione. Alla la città”. Le dimissioni re la spazzatura”. “Per l’E- prima un sostituto. In questi ne comunale. Ma il nuovo BRUSCIANO - Nella giornata di ieri i
no stipendio”. “Ma – ha vigilia delle consultazioni saranno esecutive il giorno nam - ha detto il neosinda- giorni di ‘vacatio’ un fun- passo verso il rinnovamento giovani del "Comitato Giglio Somma" si
aggiunto il neo eletto sin- però il clima non è rovente, successivo l’approvazione co Russo - ci vuole un zionario delegato o un sup- attuato dai tre commissari sono riuniti nella sede dell'associazione
daco – è opportuno che le tutt’altro. Dalla coalizione del bilancio, prevista per il manager, uno di quelli plente esterno sostituirà il non si limita a questa sola assieme ad altri ragazzi di Brusciano e
forze politiche siano con- di centrodestra traspare 30 aprile. Le motivazioni delle grandi industrie, una segretario, che deve essere nuova nomina. Sono stati Barra - altre città dove la festa ha un valo-
sapevoli che vi dovrà esse- coesione. Turbolenze, addotte da Gaudiano non persona che sia scorporata obbligatoriamente presente chiamati, infatti, cinque fun- re storico, oltre che popolare - per la
re equilibrio tra la rappre- dalle influenze di carattere alle sedute di consiglio e di zionari, di cui tre ammini- costruzione dei gigli per la parata durante i giorni
semmai, potrebbero venire convincono però il neosin- strativi, un architetto ed un
sentanza nel nuovo esecu- da altre parti, in particolare daco Russo, fortemente politico”. giunta e che svolge compiti della festa. Questo è già il secondo anno in cui si
di collaborazione e funzioni ingegnere. organizza questa formazione.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Pagina 24
CNRapoli
ONASCud
HE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Giovedì 22 Aprile 2010

Portici Il ritrovamento dei carabinieri in un’abitazione del centro storico. Il 32enne è finito in carcere LACCO AMENO

Materiale esplosivo in casa, arrestato Ospedale Rizzoli,


crolla un soffitto:
Quattrocento grammi di polvere in un cilindro custodito in un armadietto nessun ferito
PORTICI (rp) - Sorpreso bombe carta. A quel punto i
SAN GIORGIO nel custodire in un arma- carabinieri hanno allertato LACCO AMENO (rp)
dietto quattrocento grammi gli artificieri, che hanno - Una stanza del reparto
Fissata per venerdì 30 di materiale esplosivo non
convenzionale, è stato tratto
eseguito il disinnesco del-
l’esplosivo. Dopodichè
di pediatria dell’ospe-
dale Rizzoli di Lacco
la marcia per la pace in arresto. Il materiale era l’uomo è stato condotto in Ameno è stata chiusa
racchiuso in un cilindro, stazione e poi trasferito in dalla direzione sanita-
SAN GIORGIO A una sorta di cipolla gigante. carcere. Al momento è in
CREMANO (Nadia ria: verso le quattro di
Cozzolino) - La città si E così in manette è finito stato di fermo. Si attende la ieri mattina è venuta
mobilita per difendere la Giovanni Buonandi, 32 convalida dell’arresto da giù parte del soffitto
pace ed urlare un secco e anni, incensurato. A trarlo parte del Gip. Il fermo ha del bagno. Dai primi
sentito no ai soprusi di in arresto sono stati i carabi- concluso un’accurata inda- accertamenti sembra
ogni genere. Tutti i cittadi- nieri della stazione locale gine. Pare infatti che da che il fatto sia avvenu-
ni scenderanno in strada dei carabinieri agli ordini tempo l’uomo fosse nel to a causa di un’infil-
per opporsi all’aberrante del maresciallo Tommaso mirino delle forze dell’ordi- trazione di acqua da un
violenza che c’è in giro. Mascolo. Indagini in corso ne. L’arresto ad ogni modo tubo. Nella stanza, che
San Giorgio a Cremano si sono per appurare se il non conclude le indagini. ora è stata chiusa,
schiererà a favore degli materiale potesse essere Gli investigatori starebbero erano ospitate due
immigrati, delle donne, dei L’ingresso dell’ospedale
custodito per conto del clan appurando se eventualmen- mamme con rispettivi Rizzoli di Lacco Ameno
bambini, dei lavoratori. locale. L’operazione dei te l’uomo avrebbe custodito piccoli che sono state
Difendere la fetta di popo-
lazione più disagiata e le militari coordinati dal briga- l’esplosivo per conto di spostate nel reparto di
classi difficili. Sarà questo diere Gennaro Puglisi è qualcuno. Il materiale ginecologia. Forte lo del presidio tutti gli
l’obietto della Grande scattata poco dopo le 17. I avrebbe secondo gli investi- spavento in ospedale, interventi necessari a
Marcia della Pace di San carabinieri hanno raggiunto gatori avuto una potenza tanta paura, ma nessu- garantire che l’attività
Giorgio a Cremano, previ- l’abitazione dell’uomo nel devastatrice enorme, tanto
TORRE DEL GRECO no è rimasto ferito. sanitaria potesse conti-
sta per Venerdì 30 Aprile. centro storico. L’abitazione da distruggere persino una Intanto il commissario nuare a svolgersi in
Il corteo partirà alle ore 9
da Piazza Europa, nei
è collocata non distante da
quella di alcuni esponenti
saracinesca blindata. Per
questo gli investigatori
Ruba un motorino parcheggiato in via Vittorio Emanuele straordinario della Asl
Napoli 2 Nord Alfredo
regime di sicurezza”.
“Attendo a breve la
pressi di Via Manzoni, e,
dopo un percorso che toc-
della cosca. L’appartamen-
to è stato setacciato palmo a
vogliono vederci chiaro.
L’uomo risulta incensurato.
Inseguito e bloccato da un carabiniere in borghese Savarese ha chiesto
agli uffici tecnici di
relazione che ho chie-
sto all’ufficio tecnico
cherà le principali strade palmo. Buonandi si è finto Però questa potrebbe essere accertare le ragioni del- su quanto avvenuto -
cittadine, arriverà in Villa ERCOLANO (rp) - A Torre del Greco un in sella ad un altro motoveicolo. Il carabi-
sorpreso della visita la nuova strategia del clan. carabiniere del comando provinciale di niere in sella al suo ciclomotore, notato l’incidente che si è conclude -, anche in
Vannucchi, sul Corso verificato all’alba di merito agli interventi
Roma, alle ore 11.30. Sarà improvvisa dei carabinieri. I Utilizzare forze nuove e Napoli, libero dal servizio e quindi in bor- quanto stava accadendo, si è messo imme-
proprio il parco settecente- militari dopo essersi identi- insospettabili. Dopo gli ulti- ghese, ha tratto in arresto per furto aggrava- diatamente all’inseguimento dei fuggitivi, ieri mattina. “Appena tecnici e strutturali
sco, fiore all'occhiello ficati hanno operato. Un mi arresti a Portici dei fra- to Giuseppe Acampora, 29enne, residente raggiungendo e bloccando Acampora ho appreso la notizia recentemente effettuati
della città che ha dato i blitz studiato nei dettagli. telli Scafo e quelli di Erco- ad Ercolano, incensurato. Il militare è stato anche grazie al supporto di una pattuglia del crollo di parte del nell’ospedale”.
natali a Massimo Troisi, Alcuno spazio dell’abita- lano, sequela dell’operazio- allertato dal proprietario del motociclo che della locale polizia municipale e della sta- soffitto - ha detto Sava- Le indagini da parte dei
ad ospitare, alla fine della zione è stato risparmiato. ne Regalo di Natale, le aveva assistito al furto dalla finestra di casa zione dei carabinieri di Torre del Greco che rese - per prima cosa tecnici Asl sono quindi
lunga marcia, una esibizio- Ed in uno scaffale, le forze cosche locali sono ormai e aveva urlato. Acampora è stato sorpreso nel frattempo sono sopreggiunte. Il compli- mi sono accertato che già partite: nelle prossi-
ne canora di alcuni gruppi dell’ordine hanno rinvenuto ridotte al lumicino. Tuttavia in via Vittorio Emanuele dove, dopo aver ce è riuscito a dileguarsi mentre Acampora, nessuno dei pazienti me ore potrebbero
musicali della zona. L’idea il cilindro con la miccia le nuove leve non vorrebbe- forzato il bloccasterzo di un motociclo in è stato acciuffato, arrestato, identificato ed è ricoverati avesse subito emergere delle novità
di una marcia che porti il attaccata. Una miccia simile ro lasciarsi sfuggire i busi- sosta sulla pubblica via, si stava allontanan- ora in attesa di rito direttissimo dinanzi dei danni. Ho poi veri- sulle cause del crollo
segno della nonviolenza è a quelle utilizzate sulle ness illeciti. do grazie alla spinta di un complice che era all’autorità giudiziaria. ficato che fossero già che, per fortuna, verrà
venuta fuori in occasione stati avviati con tempe- ricordato solo come
della decisione, presa dalla stività dalla direzione una tragedia sfiorata.
Giunta comunale della POMPEI - Il sistema è composto da tre stazioni base e quaranta terminali che collegheranno il sito con le forze dell’ordine
città di San Giorgio a Cre-

Una rete radio per la sicurezza negli Scavi


mano, di approvare l’ade-
sione alla Marcia della
Pace Perugia-Assisi pro-
mossa in Italia dalla Tavo-
la della pace e dal Coordi-
Portici, il coro del IVcircolo
namento Enti Locali Pace
e diritti umani (La prossi-
ma Marcia per la pace
POMPEI (Mario Cardone) - Un ponte radio, tre
stazioni base, quaranta terminali che collegheranno
ventiquattro ore su ventiquattro i vertici territoriali
in contatto nello stesso tempo i diversi operatori
all’interno del sito - ha spiegato il commissario per
l’emergenza Marcello Fiori - si trattava di una
zioni base sono state installate nella sala regia del
sistema di video sorveglianza, a casa Bacco (in pros-
simità del Ristorante turistico) e presso la postazione
all’ospedale Santobono
Perugia-Assisi si svolgerà del Ministero dei Beni archeologici e culturali sul grave carenza sia dal punto di vista della tranquil- di Pronto Soccorso degli Scavi. I terminali, con un PORTICI (Ciro Olivie- ni del IV circolo - venne-
domenica 16 maggio territorio pompeiani con i custodi degli Scavi, poli- lità dei turisti che della salvaguardia del sito. Grazie funzionamento semplice e veloce si servono di un ro) - Nell’ambito di un ro invitati fu lo scorso 22
2010. La Marcia sarà pre- zia di Sato ed Arma dei carabinieri e la Croce Rossa alla collaborazione con il dipartimento della Prote- segnale analogico che assicura la massima recettività progetto volto al miglio- marzo, quando si esibiro-
ceduta da un grande oltre alla direzione degli Scavi. Da oggi l’area zione civile della Presidenza del Consiglio è stata anche dall’interno delle antiche domus pompeiane ramento dello stato di no nel Palabimbo del
Forum della pace che si archeologica di Pompei è più sicura grazie ad un realizzata l’istallazione di uno specifico ponte radio riportate alla luce, dove spesso non arriva il segnale
terrà a Perugia, venerdì 14 ricovero dei pazienti la nosocomio partenopeo,
nuovo sistema di telecomunicazioni interno, che non presso Monte Faito, in una posizione che assicura dei telefoni cellulari. Le radio di collegamento sono Lilt (Lega Italiana Lotta cercando, attraverso i
e sabato 15 maggio). In è costato neanche un euro. Garantirà maggiore tem- la copertura con un’unica frequenza radio di tutti state consegnate oltre che ai custodi, ai carabinieri
preparazione di quest’e- Tumori), ha invitato il brani proposti, di dare un
pestività ed efficienza nell’attività di vigilanza ed gli Scavi, con parte della città moderna”. Le tre sta- del nucleo operativo negli Scavi ed ai vigili urbani di coro del IV circolo didat- certo sollievo ai pazienti
vento, tutti, - dai cittadini tutela del monu- Pompei. Il siste-
ai gruppi, alle associazioni, tico di Portici ad esibirsi e di dare segnali di spe-
mento, oltre ad ma, non produ- presso l’ospedale Santo- ranza e solidarietà. Il
alle scuole, alle istituzioni
ed ai media - saranno invi-
tati a fare qualcosa in più
un più rapido
servizio di pron- La tutela L’intervento ce costi aggiun-
tivi per l’ammi-
bono di Napoli. Con un
gioco di parole tra l’ita-
dirigente del coro scola-
stico, Teresa Alfieri, ha
to soccorso per i nistrazione, al
per la pace e i diritti umani visitatori e i contrario offre il liano e il napoletano il accolto con entusiasmo
ed a scendere in piazza per Il commissario titolo assegnato al pro- la richiesta del dirigente
rivendicarlo. Per questa
lavoratori degli La rete radio vantaggio di
getto è ‘Piezze ‘e...coro’. del reparto ospedaliero
ragione, l’assessorato alle
Scavi di Pom- Marcelllo Fiori: mettere in
pei. E’ stata collegherà comunicazione La prima volta in cui i Gallipoli a ritornare pres-
Politiche Giovanili con messa a punto “L’installazione simultanea tutti ragazzi del coro scolasti- so il nosocomio ad esi-
delega alla Pace e ai Diritti una rete radio la città antica gli utenti (ad co - più di quaranta alun- birsi.
umani, Renato Carcatel- rimedia una grave
la, ha indetto per il prossi-
per la tutela del con polizia, esempio con i
mo venerdì questa marcia.
sito e la prote- carenza: ora telefonini cellu-
zione dei turisti carabinieri, lari) e quindi
E’ prevista la partecipazio- rendendo fruibi- i visitatori consentire il
ne dei forum dei giovani le il nuovo siste- Croce rossa, coinvolgimento
anche delle città limitrofe saranno più
come Ercolano e Portici,
ma di telecomu- vigilanza immediato di
di Radio Onda Pazza,
nicazioni inter- tutelati e le loro più unità con-
ne. “Fino ad archeologica temporanea-
delle associazione anti- oggi non esiste- visite più mente in caso di
racket del territorio. va una rete simi- e Protezione Civile emergenze o di Pompei, a palazzo De Fusco prima
le, che mettesse
tranquille allarmi. seduta del Consiglio dei ragazzi
POMPEI (rc) - E’ in programma per oggi pomeriggio a
PORTICI - Il disagio causato dall’eliminazione di un semaforo ERCOLANO - Ville aperte per la ventiduesima edizione del festival Palazzo De Fusco a Pompei la prima assise del Consiglio
Comunale dei Ragazzi. Nell’aula consiliare del Comune di

Pedoni in pericolo in via Dalbono Parte la kermesse ‘Itinerari Vesuviani’


Pompei ci sarà la proclamazione dei consiglieri comunali
eletti e l’elezione del sindaco del Consiglio Comunale dei
Ragazzi. Il primo cittadino sarà eletto dagli stessi consiglieri.
Subito dopo, il neo eletto sindaco illustrerà il proprio pro-
PORTICI (Veronica bel lavoro è stato fatto con strada più pericoloso di ERCOLANO (nadco) - numero 081/7322134, Domenica 2 maggio. Alle gramma di governo e procederà a nominare la giunta che lo
Mosca) - Restyling strada- la doppia corsia sotto il quanto già lo era prima: le Saranno sette gli appunta- importanti siti storici e ore 10.30 si terrà una visi- affiancherà nel suo mandato. Gli assessori saranno quattro.
le e tutela del cittadino. ponte che porta al Cimite- due strettoie, con il traffico menti caratteristici della culturali della Provincia ta guidata al museo conte-
Alla luce di queste due ro, lo spartitraffico e in salita velocizzato perché kermesse ‘Le Ville a Pri- di Napoli tutte le domeni- nente oggetti scientifici
prospettive è stato realiz- soprattutto il marciapiede non regolamentato dal mavera’, ventiduesima che dal 25 Aprile al 6 utilizzati da scienziati e Capri, via al Capri Art Film Festival
zato un lavoro di rinnova- che salvaguarda il pedone semaforo, sono sempre edizione del festival ‘Iti- Giugno. Il primo appunta- ricercatori nel corso dei Stasera di scena Simone Cristicchi
mento stradale e di cam- e quindi, risultato ultimo, intasate di auto che posso- nerari Vesuviani’, pro- mento è fissato per dome- secoli. in collaborazione
biamento del dispositivo l’eliminazione di un no passare una alla volta. I mosso dall’associazione nica 25 aprile a Villa con l’Istituto Nazionale CAPRI - E’ tutto pronto ormai sull’isola azzurra per il
del traffico nella parte alta semaforo che era indispen- pedoni sono sfiorati dalle Amici delle Ville e dei Campolieto, ad Ercolano, Geofisica e Vulcanologia Capri Art Film Festival 2010, la rassegna di cinema, tea-
di via Dalbono. Questa sabile quando il piccolo auto in continuazione ed Siti Vesuviani e dalla dove alle ore 20,00 si all’Osservatorio Vesuvia- tro e musica che aprirà i battenti stasera 22 con lo show
strada, sino a poco tempo tratto di strada era a senso appare evidente che non è Fondazione Ente Ville terrà il concerto ‘Porpora no. Gli appuntamenti pro- a teatro di Simone Cristicchi con “Li romani in Rus-
fa, era alquanto disagevole alternato. L’eliminazione possibile allargare la stra- Vesuviane. Grazie alla e la sua scuola: il trionfo seguiranno per tutto il sia”. Uno spettacolo che ripercorre la storia dell’invasio-
soprattutto per i pedoni a del semaforo ha comun- da. Si potrebbe quindi manifestazione sarà possi- dei castrati’ in collabora- mese di maggio anche in ne in Russia, una guerra senza pretesto, quando partiro-
causa del doppio senso que nel contempo reso riconsiderare l’installazio- bile visitare gratuitamen- zione col Comune di altri comuni del Vesuvia- no 220.000 giovani e ne tornarono appena 20.000.
alternato. Ora però un gran l’ultimo tratto della stessa ne di un doppio semaforo. te, previa prenotazione al Ercolano. Si proseguirà no. Simone Cristicchi interpreta magistralmente il racconto
fatto da un grande poeta romanesco, Elia Marcelli.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sud Giovedì 22 Aprile 2010
25
Torre del Greco La proprietaria ha ottenuto una proroga dopo aver presentato un certificato che evidenzia alcune patologie incompatibili con l’allontanamento

Presidio a Cappella Bianchini, demolizione rinviata


In centinaia in via Lagno Rivieccio, davanti alla villetta che doveva essere colpita dalle ruspe
di Paola Russo
e Veronica Mosca

TORRE DEL GRECO -


Comitati antiabbattimenti, un anno di proteste
E’ momentaneamente TORRE DEL GRECO (rosco) - e, solo una settimana fa, hanno
salva la casa abusiva in via Nel Vesuviano e tra i monti Lattari anche bloccato l’autostrada A3 tra
Lagno Rivieccio di Oriana negli ultimi mesi sono andate in Pompei ed Ercolano, causando
Colarusso e del figlio tre- scena le proteste dei comitati disagi agli automobilisti e andando
dicenne. L’abbattimento antiabbattimenti. Le manifestazio- incontro ad una ventina di denun-
previsto per ieri mattina è ni contro le ruspe hanno agito ce per interruzione di servizio pub-
scongiurato per almeno attraverso un ampio ventaglio di blico e manifestazione non auto-
dieci giorni. La donna ha atti dimostrativi. I comitati hanno rizzata. Per dire no alle ruspe i
presentato un certificato effettuato un pellegrinag- presidi si sono susseguiti
medico in cui erano evi- ne però è stata molto forte. no edilizio del 2003 anche gio presso il Santuario nell’ultimo anno provo-
denziate patologie a suo Un presidio di cittadini alla Campania. Il decreto della Madonna del Rosa- cando anche alcuni
dire incompatibili con l’al- pronti a fermare l’interven- legge dovrebbe sospendere rio di Pompei, hanno scrit- momenti di panico, come
lontanamento forzato. to demolitivo. Si presenta- le procedure di demolizio- to lettere al Presidente successe alcuni mesi fa
Dopo ore di attesa e la va così, ieri, lo spazio anti- ne delle abitazioni abusive della Repubblica Napolita- a Ischia, dove alcune
volontà espressa dal pro- stante la villetta da abbatte- in Campania costruite fino no e al Premier Berlusco- persone si posizionarono
prietario della struttura re, nella zona di Cappella al 2003: è quanto sta ipo- ni, hanno effettuato marce davanti alle ruspe crean-
abusiva, il padre della Bianchini, dove è ubicato il tizzando il Governo in atte- cittadine attraverso le do non pochi problemi ai
ragazza, di procedere entro primo di una serie di abbat- sa che il nuovo Consiglio strade di numerosi comuni tutori dell’ordine.
venti giorni a proprie spese timenti di immobili abusivi regionale legiferi riaprendo
all’abbattimento, si è deci- che interessano la città i termini del condono edili-
so di differire ad altro gior- vesuviana e contro i quali zio di sette anni fa, i cui
no l’intervento. Una richie- martedì sono scesi in stra- effetti furono bloccati sul CASTELLAMMARE I comitati sperano: “L’incubo sta per finire”. Legambiente frena: “Si rischia di dare via libera al cemento selvaggio”
sta accordata in parte, poi- da per un corteo pubblico territorio campano da
ché stando a quanto dichia-
rato dagli agenti del com-
missariato di via Marconi -
sul posto l’intera mattinata
circa 400 persone. Al loro
arrivo, forze dell’ordine e
operai incaricati di esegui-
re la demolizione hanno
provvedimenti della Giunta
Bassolino, poi però dichia-
rati illegittimi dalla Corte
Costituzionale. Secondo
La Regione verso un nuovo condono edilizio
CASTELLAMMARE DI STABIA tra cui il comitato è lo stesso senatore del finito”. L’ipotesi del decreto non convin-
di ieri - sarebbe stata con- trovato non poche ostru- quanto si è appreso da fonti
cessa una proroga di dieci zioni: una quarantina di governative, l’ipotizzato (Annarita Esposito) - Buone nuove per i Pdl Carlo Sarro, che insieme ad alcuni ce però i vertici di Legambiente. “Nel
giorni, per motivi legati persone, una barriera for- stop per decreto alle demo- proprietari di case abusive costruite “per “colleghi” aveva tentato di “veicolare” panorama della Campania riaprire i ter-
all’esecutività. Si tratta di mata da auto ribaltate e lizioni di abitazioni abusi- necessità”. Le notizie positive per gli questa soluzione nel “decreto milleproro- mini del condono edilizio è una benedi-
una villetta di 80 metri addirittura un falò. Inevita- ve sarebbe arrivato sul “abusivi” arrivano sia sul fronte nazionale ghe” con un emendamento poi non zione agli affaristi del cemento che si
quadri, costruita nel 90. bili i momenti di forte ten- tavolo del pre-consiglio dei che su quello locale. Secondo indiscrezio- ammesso dalla Commissione Affari. Ieri, sono arricchiti a danno di chi ha rispetta-
Abusiva, così come altre sione nel corso della matti- ministri di ieri mattina su ni attendibili, il Governo sarebbe inten- intanto, è andata in scena a Palazzo Chigi to la legge ed il territorio – afferma
centinaia di abitazioni che nata. Da una settimana la proposta del ministero zionato in tempi brevi (qualcuno dice l’ennesima manifestazione di protesta Michele Buonomo, presidente regionale
ragazza non manda suo delle Infrastrutture. Ma i addirittura già nella settimana in corso) ad contro gli abbattimenti, che stanno conti- dell’associazione ambientali-
si trovano in località Cap- emanare un decreto legge per sospendere nuando sul territorio regionale, da parte sta -. E’ un brutto messaggio
pella Bianchini per cui è figlio a scuola, non intende tecnici di alcuni dicasteri -
uscire da casa neanche per in particolare dell’Ambien- le procedure di demolizione delle abita- dei comitati civici campani. L’approva- che rischia di aprire ulterio-
prevista la demolizione. La zioni abusive in Campania. Ciò in vista zione del decreto bloccherebbe l’interven- ri varchi al cemento selvag-
famiglia della ragazza ha spiegare i motivi che l’han- te e dell’Interno - avrebbe-
no spinta a saldare dall’in- ro espresso alcune riserve, della legge che la Regione del neo gover- to delle ruspe anche nell’area stabiese, gio, un nuovo tana libera
presentato ricorso al Tar, natore Stefano Caldoro (nella foto) prov- dove sono particolarmente attivi i comita- tutti da fermare con decisio-
l’esito è atteso in questi terno porte e finestre. Gli considerando il rischio di
abitanti delle case abusive vanificare gli effetti delle vederebbe ad emanare per riaprire i termi- ti anti – abbattimenti. “Bisogna crederci ne prima che raccolga inte-
giorni ma le ruspe doveva- ni del condono edilizio. A dare credito a ancora un po’ – afferma Domenico Ele- ressi illegali e metta a
no entrare in funzione già sperano che nel frattempo sentenze penali di condan- tale ipotesi, molto attesa dai vari Comitati fante, presidente dell’associazione Amici rischio la sicurezza dei citta-
ieri mattina. L’opposizione arrivi il decreto del Gover- na a carico di chi costrui- regionali per la difesa del diritto alla casa, del Territorio – poi quest’incubo sarà dini”.
dei residenti e della giova- no per estendere il condo- sce abusivamente.

Torre Annunziata Rifiuti ed erbacce ai bordi della pista d’atletica, attrezzature vandalizzate. L’amministrazione: “La questione all’attenzione della Provincia”

Torre del Greco, bimbo bloccato


in auto: interviene la polizia
Degrado nel centro sportivo del Pitagora
TORRE ANNUNZIA- dalizzate così come le
TA (Roberto Scognami- mura attorno alla pista.
TORRE DEL GRECO (paorus) - Momenti di panico per glio) - Che i cumuli di Nemmeno i fari per l’il-
un bambino di tre anni rimasto bloccato in auto. La madre rifiuti ed il degrado fos- luminazione notturna
aveva appena posteggiato l’auto in viale Diaz, quando per sero rimasti una caratteri- funzionano a dovere. Ma
scaricare la buste della spesa, ha lasciato per un attimo il stica costante dell’arredo le condizioni più disa-
bimbo, con la chiave dell’automobile ancora inserita nel qua- urbano di Torre Annun- strose sono quelle del
dro. Giocando vicino la chiusura centralizzata dell’auto, il ziata non è ormai una palazzetto in tenda realiz-
bimbo ha abbassato la sicura, chiudendo così l’auto con le novità. Ma che addirittu- zato con fondi provinciali
chiavi al suo interno. Fortunatamente la polizia giunta sul ra anche le strutture sco- nel 2005. Una struttura
posto ha forzato la portiera dell’auto recuperando le chiavi. lastiche ed i centri sporti- completamente abbando-
La pista vi annessi ne fossero nata alla deturpazione dei
Sorrento, via alle minicrociere Al posto dei punti coinvolti è un fatto che writer e dell’usura del
tra Capo Miseno e Punta Campanella va a deturpare ulterior- tempo. All’interno terre-
di partenza sono mente la vivibilità di una no e spazzatura invadono
ammonticchiati città che è costretta a fare il campo, i sediolini che
SORRENTO - Quattro minicrociere alla scoperta dei i conti con mille altri pro- compongono le tribune
luoghi del Barocco Napoletano, un viaggio nel golfo di cumuli di rifiuti blemi. La struttura pub- sono praticamente inuti-
Napoli, da Capo Miseno a Punta Campanella, itinerari blica sportiva più ampia e lizzabili ed il vano per
visti e illustrati dal mare, percorsi guidati con spiegazio- più funzionale per dispo- l’emergenza incendio
ni sia dell’architettura del Seicento, sia della morfologia nibilità di spazi e attrez- cade a pezzi. “La struttu-
della costa. L’appuntamento è per sabato 24 e domenica zature è certamente quel- ra è di proprietà della
25 aprile e poi di nuovo l’uno e il due maggio. L’inizia- la del liceo Pitagora di Provincia - afferma l'as-
tiva è promossa dal presidente della Provincia di Napoli, via Tagliamonte. L’istitu- sessore allo Sport del
Luigi Cesaro e dalla Regione Campania. to, che dal 2003 ospita Comune di Torre Annun-
anche gli alunni ed il per- ziata Cuomo - , noi del-
Torre Annunziata, oggi seminario sonale dell’ex liceo clas- l’amministrazione comu-
sico ‘Croce’, è dotato, nale abbiamo comunque
archeologico alla ‘Pascoli’ oltre all’edificio che portato la questione
accoglie le aule, di pale- all’attenzione dell’asses-
TORRE ANNUNZIATA (cirol) - Nell’ambito del stra coperta, palazzetto depositati ai bordi della sore provinciale Muro
programma culturale portato avanti dallo scorso mese La tensostruttura studenti liceali e per gli andata sempre crescendo.
dello sport in tenda con sportivi di Torre Annun- Negli ultimi mesi però, il pista. Le erbacce rag- che si è impegnato a
di marzo da Archoclub d’Italia - Torre Annunziata I writers hanno tribuna da oltre duecento ziata un punto di riferi- centro dell’Isis Pitagora è giungono altezze sempre stanziare 200mila euro
‘Mario Prosperi’ nella giornata di oggi si terrà un posti, pista d’atletica leg- mento per gli allenamenti stato quasi disertato. Il più fastidiose. Il pavi- per la riqualificazione
seminario in materia di archeologia. Titolo dell’in- deturpato la palestra mento manca di un’ade-
gera attrezzata con mate- mattutini e pomeridiani motivo è appunto il del centro che ora, effet-
contro sarà ‘Baia e Gaiola. Resti sommersi di resi- All’interno tribune rassi e sabbie per il salto, agonistici e non. L’af- degrado in cui versa l’in- guata pulizia e manuten- tivamente, determina
denze imperiali’. Relatrice dell’evento sarà la dotto- giardini e spogliatoi. Da fluenza giornaliera di zione. Le attrezzature rischi anche per l’incolu-
ressa Roberta Cirillo. La lezione si terrà presso la devastate e terreno tero centro. I cumuli di
anni rappresenta per gli persone negli anni è rifiuti d’ogni tipo restano sportive sono stata van- mità di chi la frequenta”.
scuola secondaria ‘Pascoli’ sita in via Tagliamone.

Anacapri Era stato coinvolto nell’inchiesta sui lavori abusivi di Villa Caprile, la residenza estiva di Montezemolo Torre Annunziata La giocata vincente di una signora in una tabaccheria di corso Umberto

Revocata l’interdittiva al geometra del Comune Win For Life, vinti quasi 12mila euro
ANACAPRI (Ferdi- re il suo impiego nel- indagini sono stati il favoreggiamento per- comunali e di qualche TORRE ANNUN- ta giocatrice si porta Life, totalizzando
nando Orefice) - Il l’ufficio tecnico comu- procuratore aggiunto di sonale. La toga, però, vigile urbano. Infatti, ZIATA (rp) - La a casa è di 11.733,28 zero punti. La sche-
giudice per le indagini nale di Anacapri, dal Napoli Aldo De Chia- decise sì di interdire tra gli indagati c’è tabaccheria Coscia euro. Alla tabacche- dina è costata appe-
preliminari Paola quale era stato interdet- ra ed il sostituto Mile- per due mesi dall’uffi- anche il sindaco di di Torre Annunziata ria di corso Umebrto na 2 euro.
Russo del tribunale di to per il reato di falso. na Cortigiano, magi- cio tecnico comunale Anacapri Francesco si conferma tra le I, all’angolo del pro- La stessa tabac-
Napoli ha revocato Il geometra era stato strati del pool reati di Anacapri il geome- Cerrotta, che più fortunate. E’ lungamento di via cheria in passato è
l’ordinanza interditti- coinvolto nell’inchiesta ambientali, che a fine tra, ma solo per l’accu- per gli inqui- stata registrata ieri la dei Mille, è stata una stata protagonista
va, emessa a fine feb- sui lavori abusivi sco- febbraio avevano chie- sa di falso, respingen- renti era a
braio a carico del geo- perti a “Villa Caprile”, sto al giudice per le do quella di favoreg- conoscenza vittoria di circa signora, sabato scor- di giocate vincenti
metra G.D. (difeso la residenza estiva del- indagini preliminari di giamento. Gli abusi come tutti gli 12mila euro effettua- so, a racimolare anche in altri gio-
dagli avvocati Pietro l’ex capo di Confindu- Napoli l’interdizione edili, secondo l’accusa, altri degli abusi ta tramite una gioca- quello che è un ‘bot- chi di gratta e
Fusco e Vincenzo stria Luca Cordero di dai pubblici uffici per sarebbero stati com- che erano stati ta vincente al Win tino’ di tutto rispetto vinci e lotterie,
D’Auria). Così, l’uo- Montezemolo (nella G.D., accusandolo di messi con la compia- compiuti anche For Life. La somma giocando una sche- con vincite anche
mo ha potuto riprende- foto). A condurre le falso ideologico e di cenza di alcuni tecnici in passato. esatta che la fortuna- dina al Win For superiori.
26 Giovedì 22 Aprile 2010 Napoli Sud CRONACHE di NAPOLI

CASTELLAMMARE TORRE DEL GRECO CASTELLAMMARE DI STABIA


DI STABIA S’impicca nella mansarda della sua abitazione: Furto d’energia elettrica
il cadavere di una 33enne scoperto dal marito In manette una 39enne
TORRE DEL GRECO (Davide non c'è stato nulla da fare: i medi- mansarda dell'edificio in via CASTELLAMMARE DI STABIA (rp) - A Castel-
Ultime trattative politiche Serra) - Si è tolta la vita impic- ci hanno constatato il decesso Agnano. Per oltre lammare di Stabia i carabinieri dell’aliquota operativa
candosi nella mansarda della sua avvenuto poco prima. Secondo un'ora hanno effet- della locale compagnia hanno tratto in arresto per furto
per il primo cittadino abitazione in via Agnano a Torre una prima ricostruzione delle tuato accertamenti aggravato Elisarosaria Schettino, 39enne, del luogo. I
del Greco: soffriva di crisi forze dell'ordine, in quel momen- specifici nell'abita- militari dell’Arma, coadiuvati da tecnici verificatori
I ritardi causati dalle pressioni depressive. E' stato il marito a to la donna era sola in casa. E' zione per ricostruire dell’Enel, hanno proceduto ad un controllo dell’impian-
trovare il corpo della 33enne ieri salita nella mansarda dell'abita- la dinamica. Nel to elettrico dell’abitazione della donna riscontrando un
delle 10 liste di coalizione sera, quando è rientrato a casa. zione e qui si è tolta la vita impic- palazzo nessuno si allaccio abusivo alla rete elettrica nazionale. L’arrestata
Ha contattato la sala operativa candosi. Gli agenti della Questura era accorto di nulla. è stata ristretta agli arresti domiciliari presso la sua abi-
della Questura e due volanti sono ieri sera hanno ascoltato il marito E' stato il marito tazione come disposto dall’autorità giudiziaria. Quello
giunte in via Agnano per effettua- della donna e le persone che abi- della donna a scopri- di ieri è il secondo arresto nel giro di una settimana ai
re i rilievi. Sul posto anche i sani- tano nella palazzina. Poi hanno re il cadavere, quando è rientrato danni di una donna stabiese per furto d’energia elettri-
tari del 118, ma per la ragazza effettuato un sopralluogo nella a casa ieri sera. ca. Solo pochi giorni fa a finire in manette per lo stesso
reato fu una donna con parenti vicini ai D’Alessandro.

Poche certezze, ancora dubbi sugli assessori. Cimmino, Capasso, D’Angiò, De Angelis, Dello Ioio, Rubino e Inserra verso una poltrona

Giunta Bobbio, Bonifacio vicesindaco


I nomi del governo cittadino saranno resi noti lunedì o martedì, in occasione del primo consiglio comunale
di Raffaele Cava primo cittadino ha dichiarato che non disputa interna per la nomina ad asses- è anche il gruppo ‘Società civile in
CASTELLAMMARE DI STABIA -
ci sarà spazio nella sua giunta per per-
sone che sono state colpite da provve-
sore di Antonella Capasso, compo-
nente della lista civica Bobbio sindaco;
movimento’, guidato dal leader POMPEI
Eduardo Melisse, che propone il
Nel Comune di Castellammare di Sta- dimenti giudiziari riguardanti l’attività anche l’Udeur spinge per una poltrona nome di Lino Dello Ioio; altro preten-
bia c’è trepidazione per la nomina degli
assessori che comporranno la giunta del
nuovo primo cittadino di Castellamma-
della vecchia amministrazione di Sal-
vatore Vozza. A fare pressioni per un
posto in giunta sono in tanti: Gaetano
in giunta comunale da affidare a
Rosanna D’Angiò, moglie del notaio
Di Martino; il gruppo dei centristi
dente è Pino Rubino, in quota all’Mpa
guidato dal leader Nello Cuomo. Infi-
Questione Fonte Salutare,
ne gode di buone probabilità per rice-
re di Stabia, Luigi Bobbio (nella foto).
A quanto pare la composizione della
giunta comunale è ancora in alto mare,
Cimmino, ex presidente del consiglio
comunale e primo eletto alle ultime
elezioni nel partito del Pdl; per quanto
avanza il nome di Giovanni De Ange-
lis per il ruolo di presidente del consi-
glio comunale oppure per un posto da
vere un posto in giunta comunale con
delega al turismo Michele Inserra,
giornalista di Casola e redattore di un
D’Alessio dai giudici:
le pressioni e le richieste dei dieci parti-
ti della coalizione
ritarderebbero la
riguarda le quote rosa c’è in atto una assessore; a rivendicare un assessorato quotidiano calabrese.
“Finalmente si chiarirà”
POMPEI (rafcav) - “Sono per il 15 giugno 2010. Per la
nomina degli asses- CASTELLAMMARE DI STABIA - Le ultime ipotesi degli investigatori contento della convocazione del prima volta il sindaco di Pom-
sori da parte di Tribunale di Torre Annunziata, pei insieme ad altri nove com-
Bobbio. La divul-
gazione dei nomi
degli assessori
molto probabil-
Patto tra i D’Alessandro e i Di Martino di Gragnano prevista per il 15 giugno, final-
mente avrò la possibilità di
esporre la mia versione dei fatti
ponenti della passata ammini-
strazione comunale, Carmine
Lo Sapio, Raffaele Matrone,
mente si avrà
durante il primo
consiglio comuna-
Nuovo scacchiere per la camorra dei monti Lattari e di dimostrare ai giudici che il
mio operato è stato svolto rego-
larmente secondo i parametri
Andrea Nunziata, Santo
Alfano, Gerardo Conforti,
Antonio Ebreo, Giovanni
CASTELLAMMARE DI STABIA boss Gennaro Chierchia, meglio cono- nella città delle terme per rifornirsi di della legge. Questo processo Fusco, Alberto Robetti e
le, previsto per viene rinviato da oltre due anni, Gerardo Gallotta avranno la
lunedì o martedì (Antonio De Simone) - Una nuova sciuto negli ambienti criminali come droga e, poi, venderla nei loro comuni a
mappa della camorra per l’area stabiese. Rino o'pecorone. Una vera e propria prezzi molto elevati. Quello che sembra finalmente metteremo la parola possibilità di esprimere la loro
prossimo, a Palazzo Farnese quando ci fine a questo stillici- versione dei fatti sul
sarà la proclamazione ufficiale dei con- E’ quanto stilato dalle forze dell’ordine mappa aggiornata della malavita, con però certo è che i D’Alessandro sembra-
che, alla luce degli ultimi raid e degli tutte le novità dovute ad arresti e guerre no intenzionati a ripercorrere i tempi che dio messo in piedi chiosco adibito a bar
siglieri eletti. L’ex onorevole di Allean- per un’opera fatta nella Fonte Salutare
za Nazionale deve cercare in tutti i ultimi arresti, hanno relazionato le nuove di camorra. Secondo questa nuova inda- furono riprendendo il pieno controllo sul
mutazioni genetiche delle organizzazio- gine a Castellammare tutte le attività ille- territorio. Ed è anche su quest’aspetto nel rispetto della di piazza Schettini.
modi di accontentare le esigenze dei legge”. E’ questa la L’accusa è quella di
vari partiti della coalizione che rivendi- ni criminali che operano nei comuni di cite sarebbero saldamente nelle mani dei che è adesso incentrato il lavoro degli
Castellammare e dell’area Lattari. Da D’Alessandro. Una cosca che, dopo gli inquirenti, impegnati a capire come e dichiarazione del aver agevolato la
cano gli assessorati, ma probabilmente primo cittadino di delocalizzazione e
ci sarà chi si dovrà accontentare di ruoli queste indagini emerge chiaro e palese arresti dei vari Pasquale e Vincenzo sfruttando quali canali malavitosi i D’A-
un nuovo patto, stilato dal clan D’Ales- D’Alessandro, Antonio Occidente, lessandro hanno intenzione di riproporre Pompei, Claudio l’ampliamento volu-
secondari visto che le poltrone disponi- D’Alessio (nella metrico del bar di
bili sono solo otto. A pochi giorni dalla sandro con la mala dei Lattari e in parti- Luigi Ingenito e Antonio Sansone le proprie leggi. A Gragnano e sui Latta-
colare con il gruppo che fa capo a Leo- Esposito, si starebbe riorganizzando. I ri invece a farla da padrona sarebbe il foto), in merito alla piazza Schettini di
divulgazione dei nomi degli assessori sua convocazione da proprietà di Matrone,
l’unica certezza è quella che riguarda il nardo Di Martino, che ha il quartier D’Alessandro avrebbero così deciso di clan Di Martino, a cui spetterebbe la
generale a Gragnano, nella frazione allargare i propri confini, monopolizzan- gestione della marijuana. Ma c’è un altro parte del giudice per cognato dell’assesso-
ruolo di vicesindaco che verrà ricoperto le indagini preliminari di Torre re al Personale e alla Polizia
da Antonio Bonifacio, portavoce di Iuvani. Un patto che avrebbe ricevuto il do il mercato illecito degli stupefacenti particolare che viene evidenziato dagli
placet dei capi della camorra stabiese, tra in questi territori definiti ‘fertili’ in virtù inquirenti. E’ quello che porta alla conti- Annunziata insieme ad altre Municipale, Lo Sapio, che
Bobbio in campagna elettorale e candi- nove persone, per la richiesta di invece doveva essere abbattuto
dato sindaco nel 2002 contro Ersilia cui lo stesso Vincenzo D’Alessandro dell’assenza di clan camorristici. Gli nua espansione del clan Cesarano che,
(figlio del defunto boss Michele) e scanzanesi avrebbero messo gli occhi da Pompei, starebbe mirando sempre rinvio a giudizio, indagate a in quanto già c’erano due ordi-
Salvato. Calano le quotazioni di Gio- vario titolo per i reati di abuso nanze di demolizione del 1992
vanni Ingenito, ex consigliere comuna- Paolo Carolei, una volta affiliato ai anche su Capri e Sorrento, rifornendo i più su Castellammare e in particolare
Cesarano e oggi esponente di spicco del locali notturni e le discoteche con la sull’area situata al confine tra la città sta- d’ufficio, falso in atto pubblico e del 2000. Secondo la procura
le del Pdl nella passata amministrazione e abuso edilizio. Il gip del tribu- D’Alessio avrebbe ostacolato la
di Vozza, per un posto in giunta comu- clan scanzanese. Il sodalizio D’Alessan- droga rigorosamente made in Stabia. A biese e Pompei. Il sodalizio di Nanduc-
dro - Di Martino non avrebbe più alcun fare da tramiti tra il gruppo stabiese e i cio di Ponte Persica del resto ha gestito il nale oplontino, Sandro Ciam- demolizione del chiosco nella
nale visto il suo coinvolgimento nell’in- paglia ha fissato la data della Fonte Salutare e l’evoluzione
chiesta Gettonopoli condotta nei mesi rivale, anche alla luce dell’ultimo omici- tossicodipendenti sorrentini e capresi territorio senza che gli altri gruppi, di
dio eccellente, verificatosi lo scorso sarebbero proprio dei piccoli pregiudica- minore spessore, osassero finora con- prima comparizione del primo del progetto Por di riqualifica-
scorsi dalle forze dell’ordine a Palazzo cittadino di Pompei dinanzi al zione di piazza Schettini con
Farnese. Inizialmente Ingenito era uno marzo a Gragnano, nei confronti del ti che, periodicamente, si trasferirebbero trapporglisi.
tribunale di Torre Annunziata una direttiva del maggio 2007.
dei papabili assessori, ma il nuovo

TORRE ANNUNZIATA Domenica altra manifestazione di solidarietà per il procuratore minacciato TORRE ANNUNZIATA Frattura interna ai democratici sull’apertura ai moderati

Oggi al tribunale il sostegno a Marino Il Pd chiude a ‘Noi Sud’, è polemica


TORRE ANNUNZIA- faele Marino si era visto TORRE ANNUNZIATA (Roberto anche di un posto in giunta con l’as-
Torre Annunziata, al De Chirico
il ricordo di Luigi Cafiero
TA (rafcav) - Minacce al recapitare una lettera Scognamiglio) - La sinistra torrese è sessore Cacace come del resto gode
pm Marino: manifesta- contenente sette proiettili di nuovo in subbuglio. Troppo diffici- da tempo della presidenza del consi- TORRE ANNUNZIATA - “Ero dal barbiere quando
zione di solidarietà oggi calibro 7.65. Nella busta le trovare un’identità vera e compatta, glio ricoperta da Raffaele Sentiero, arrivò mia moglie dicendomi che avevano sparato a Luigi.
alle 17 davanti al tribu- recapitata al procuratore troppi gli strappi interni soprattutto da poco eletto anche in consiglio Sarà stato un errore, pensai. Purtroppo, però, non era così.
nale di Torre Annunzia- anche un foglio scritto a nel partito più forte del panorama comunale. “Resteremo sempre al fian- Lo avevano ammazzato”. Così Liberato Cafiero, fratello
ta. L’iniziativa, intitolata mano con chiare minacce politico torrese, quello del Pd. Non è co delle forze moderate, perchè loro di Luigi, ucciso il 21 aprile 1982 dalla camorra, nel suo rac-
‘Teniamoci per mano’ è per lui e la sua scorta. la prima volta che i democratici mani- hanno sempre sostenuto noi e questa conto ai ragazzi dell’istituto De Chirico. Presenti ieri anche
stata organizzata nel- Raffaele Marino è procu- festano divisioni interne non solo dal amministrazione” afferma sintetizzan- il sindaco Starita, il procuratore Marmo, Amleto Frosi,
l’ambito della serie di ratore aggiunto di Torre punto di vista ideologico, ma anche do la questione il capogruppo Dona- presidente Alilacco-Casa della Solidarietà, il dirigente sco-
movimenti a sostegno del Annunziata da circa due nelle manovre amministrative più con- dio. Dal canto suo il direttivo Pd pre- lastico Felicio Izzo, e l’imprenditore coraggio Pasquale E.
procuratore Marino e anni, durante i quali si è crete. E’ di ieri l’ultimo capitolo della sieduto da Porcelli e sostenuto dai
della sua scorta in segui- imbattuto nei clan locali, vicenda che vede prota- consiglieri Telese, Por-
to all’atto intimidatorio in particolare Gionta e gonisti i bersaniani tor- toghese, Ruggiero, Boscoreale, proposta del Pd:
subito lo scorso 14 apri- Gallo, e in altre inchieste resi. La conferenza Lucibelli e Raiola è vietare il transito ai mezzi pesanti
le, quando gli fu recapi- riguardanti la mala napo- stampa indetta dai stato in passato sulla
tato un plico contenente letana. Subito dopo l’in- cosiddetti ‘scissionisti’ questione moderati: BOSCOREALE - Il consigliere comunale del Pd,
7 proiettili e minacce di crescioso episodio il pro- del partito (anche se essi apertura si, ma no ad un Francesco Paolo Oreste, insieme a Luigi Buffone ha
morte. Intanto fervono i curatore ha ricevuto mes- stessi non amano essere ingresso in giunta. Lo chiesto al primo cittadino di Boscoreale, Gennaro Lan-
preparativi anche per mariana ci saranno il sin- saggi di solidarietà da definiti in questo modo) stesso hanno sostenuto gella, di adottare un’ordinanza che, dalle ore 8 alle ore
l’altra manifestazione di daco e l’assessore alla parte del mondo politico, in risposta al documento anche i direttivi Idv, 20, vieti “il transito dei mezzi pesanti attraverso il terri-
solidarietà, quella orga- Legalità e trasparenza, compreso il neoeletto della dirigenza Pd loca- eccezion fatta per il con- torio del comune di Boscoreale, facendo eccezione per i
nizzata per domenica Carmela Loster. “Una sindaco di Castellamma- le, è stata messa in atto siegliere De Stefano. La mezzi pesanti in partenza o diretti ad attività produttive
mattina alle 10 davanti al sentita e doverosa ade- re ed ex pm Luigi Bob- ieri mattina intorno alle questione è molto delica- o commerciali con sede nel territorio”. Il dispositivo
tribunale organizzata sione in segno di vici- bio. Per il 25 aprile si 11 nei locali di un’asso- ta: bisognerà fare chia-
dalle associazioni locali. attende una grande parte- ciazione di corso rezza al più presto in avrebbe come scopo la lotta alle discariche sul Vesuvio.
nanza e stima nei con-
Anche l’amministrazione fronti del Procuratore cipazione sia da parte del Umberto. Presenti i con- modo da ricomporre un
pompeiana guidata dal Raffaele Marino, vittima mondo politico sia dalla siglieri comunali Dona- equlibrio che nella coali- Torre Annunziata, domenica
sindaco Claudio D’Ales- di un vile atto intimidato- cittadinanza per dare una dio (nella foto), capo- zione di centrosinistra regata velica organizzata dal Cnta
sio ha deciso di aderire rio da parte della crimi- risposta all’atto intimida- gruppo, Russo Guarro, sembra essere smarrito.
alla manifestazione di nalità organizzata. A lui torio messo a punto dalla Fabbrocini, Domenico Solimeno e Toccherà al sindaco Starita decidere: TORRE ANNUNZIATA - Domenica 25 aprile si
solidarietà al procuratore - afferma l’assessore mano della camorra. La Veltro e gli esponenti Api Alfieri, Di proseguire con la linea dei democrati- disputerà la quarta prova del campionato primaverile
aggiunto Raffaele Mari- Loster - va la solidarietà manifestazione vedrà il Capua e Pinto. Scopo della conferen- ci moderati affermandosi con una di vela d’altura “Vele di Levante”. Scenario della
no (nella foto) prevista dell’amministrazione volo di centinaia di aqui- za manifestare ancora una volta tutto maggioranza ‘larga’, oppure seguire la regata, le acque del litorale oplontino. La manifesta-
per il prossimo 25 aprile tutta e di tutti i cittadini loni a simbolizzare la l’appoggio e la vicinanza possibile strategia dettata dalla direzione Pd, zione è stata organizzata dal Circolo Nautico Torre
al Tribunale di Torre pompeiani che non sono libertà e una serie di alla forza politica ‘Noi Sud’, ex Mpa, quindi senza alcun tipo di legame con Annunziata e rientra nell’ambito del ‘Trofeo Città di
Annunziata e intitolata disposti ad abbassare la momenti musicali e di che negli ultimi tempi è entrata a gli esponenti politici cittadini del cen- Oplonti’. Per la prossima stagione estiva si presenta
‘Liberi di Volare’. In testa”. Lo scorso 14 aggregazione per tutta la sostegno del sindaco Starita nella tro, siano essi di Noi Sud, Pdl, Api, già ricco il programma di regate che avranno come
rappresentanza della città aprile il procuratore Raf- cittadinanza. nuova maggioranza e che ora gode Udc o altre forze centriste. sfondo il paesaggio vesuviano.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CROSNA C HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
Centro Tamarin - 81025 - Centro Tamarin - 81025 -
Marcianise (Ce) Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Giovedì 22 Aprile 2010


port Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 27

UNO SGUARDO AL FUTURO

Campedelli lo lascia
andare via, gli azzurri
ci fanno un pensierino

Nella foto a sinistra l’attac-


cante del Chievo Sergio
Pellissier, sopra il tecnico
del Napoli Walter Mazzarri

UN OCCHIO AL MERCATO
Napoli, Pellissier
una piazza esigente come quella
partenopea. Pellissier e il Napoli era
un matrimonio annunciato anche ALLARME CARTELLINI
l’estate scorsa, soprattutto quando
saltò l’affare Floccari. Il presidente
veronese Campedelli, però, non
volle cedere la bandiera dei verone-
si, che quest’anno ha messo a segno
Attenzione
9 gol, nonostante abbia giocato
ai gialli: diffidati
prima dei botti
meno rispetto agli altri anni per
qualche acciacco di troppo. Al
Napoli piace, anche in riferimento
al fatto che la conferma di Denis
sembrerebbe sempre più lontana. Lavezzi, Grava,
Napoli e Chievo parleranno di Pel-
lissier - ma anche dell’esterno sini-
stro Mantovani - anche la settima-
na prossima in occasione della sfida
Pazienza e Zuniga
Iniziano le strategie del club in attesa di conoscere il verdetto del campionato al Bentegodi. Si muovo i primi tas-
selli in attesa dei colpi più impor-
tanti, studiati soprattutto in caso di
De Laurentiis sul bomber del Chievo per mettere già un tassello in prima linea Champions.

di Antonello Auletta anche schiavo del ‘progetto giovani so. Pellissier, che in questi giorni ha
prospettici’, pare che da quest’anno avuto anche le avances della Fio-
NAPOLI - Il presidente Aurelio possano arrivare in azzurro anche rentina, ha le caratteristiche giuste
De Laurentiis, il ds Bigon e il tec- calciatori intorno alla ‘trentina’. per esaltare i giocatori presenti
nico Walter Mazzarri hanno ini- Ecco perché il club azzurro è torna- attualmente in rosa. Il Napoli ci sta
ziato a dettare le linee guida per il to ad interessarsi a Sergio facendo un pensierino, per poi stu- NAPOLI (antorus) -
mercato estivo. Comincia lo scam- Pellissier, bomber del Chievo, che diare colpi ancora più importanti in Occhio al giallo. Sono quat-
bio di idee degli uomini che hanno di primavere ne conta 31. Da Vero- caso di Champions League. Nel tro i calciatori diffidati del
risollevato il Napoli e l’hanno por- na arrivano segnali interessanti e frattempo si è interessato anche a Napoli. Un difensore, un
tato alle soglie dell’Europa. De cioè che quest’anno il club di Cam- Matri, prossimo avversario al San esterno, un interno di cen-
Laurentiis, Bigon e Mazzarri si pedelli pare sia disposto a cedere la Paolo col Cagliari. Così come Pel- trocampo, e quel fattore
sono fatti i primi nomi su cui inizia- sua bandiera, anche per dare final- lissier, Matri ha tutte le caratteristi- chiamato Pocho Lavezzi.
Gianluca Grava, Camilo
re a lavorare. Quei nomi buoni per mente a Pellissier la possibilità di che per completare il reparto avan-
Zuniga, Michele Pazienza,
tutte le evenienze. Ovvero, utili in segnare per una squadra più impor- zato del Napoli. Le uniche incogni- e appunto il funambolo
Champions, in Europa League e (si tante. Quest’anno, poi, rispetto alla te sono rappresentate dal fatto che argentino sono sotto diffida,
spera di no) in un Napoli ancora stagione scorsa, il Chievo pare Cellino non è un interlocutore faci- quindi bisogna stare molto
assente dalle coppe europee. L’im- possa cederlo anche per una cifra le e che Matri, 25enne, pare abbia attenti a ciò che accadrà
pressione è che rispetto al passato, inferiore - ma non di molto - ai 10 le spalle meno larghe rispetto a Pel- domenica pomeriggio con-
quando il Napoli a volte è stato milioni di euro chiesti l’anno scor- lissier per affrontare le pressioni di Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis tro il Cagliari. I sardi giunge-
ranno al San Paolo a briglie
sciolte ma con il chiaro
intento di non regalare nulla
Scontato il turno di squalifica e smaltito l’infortunio, l’ex della Reggina di nuovo tra i titolari. L’argentino in difesa insieme a Cannavaro e Grava agli azzurri in piena corsa
verso l’Europa. Pazienza e

Aronica verso il rientro sulla fascia sinistra, Campagnaro in retroguardia Lavezzi sono tra i più attesi
dai dirimpettai in maglia ros-
soblù, considerando che il
numero sette azzurro fece
NAPOLI (Antonio Russo) - Il Napoli ha intanto sembra avere le idee chiare per zarri, con Marek Hamsik e il Pocho Pazienza (nella foto napolimagazine), che
svolto nel centro sportivo, all’interno del- quanto riguarda la formazione iniziale che Lavezzi che agiranno a ridosso del Tan- giocherà con una maschera protettiva per la differenza al Sant’Elia,
nonostante l’espulsione
l’Holiday Inn Resort di Castelvolturno si opporrà ai sardi del presidente Cellino, que German Denis, che inoltre smania di la rottura del setto nasale, in mezzo a rimediata, per essere cadu-
una doppia seduta lavorativa in vista della il patron più “antipatico” per la tifoseria tornare al gol. Dovrebbe così accomodarsi campo e in coppia con Walter Gargano. to nel tranello delle provo-
gara interna con Cagliari. La concentra- azzurra, considerando i precedenti. Il tec- in panchina Fabiano Santacroce dopo il Oggi intanto gli azzurri svolgeranno una cazioni di Massimo Allegri,
zione è massima; dopo la vittoria a Bari nico livornese dovrebbe dare nuovamente ritorno al calcio giocato in serie A al San seduta pomeridiana. Mazzarri farà svolge- ex allenatore del Cagliari.
(1-2), la “banda Mazzarri” punta a mettere spazio al fedelissimo Salvatore Aronica. Nicola di Bari. Hugo Campagnaro, uno re ai suoi effettivi, con l’aggiunta di qual- La pallonata di Lavezzi ad
definitivamente da parte la debacle interna Totò, come il capitano Paolo Cannavaro, degli idoli attuali del San Paolo, difatti che virgulto del settore giovanile, un test Allegri fece il giro del
con il Parma che ancora brucia sia a casa ha scontato la squalifica, e come il baluar- andrà a posizionarsi sul centrodestra del in famiglia da tre tempi, arbitrato da mondo, è stato un gesto
Napoli, che in seno alla tifoseria parteno- do partenopeo è destinato a tornare dal terzetto in retroguardia, con Paolo Can- Papale, il preparatore dei portieri. Doma- cult, ed è diventato anche
pea sparsa nel mondo. Il Napoli poi ha primo minuto. Il mancino palermitano navaro al centro, e Gianluca Grava sul ni e dopodomani, come di consueto, per le un gruppo su Facebook.
tanta voglia di sfatare un tabù perché in pertanto domenica pomeriggio a Fuori- centrosinistra. Camilo Zuniga e come ultime due sedute settimanali, gli allena- Pazienza segnò, inoltre,
era De Laurentiis, la truppa partenopea grotta andrà nuovamente ad occupare la detto Aronica saranno le ali, mentre è da menti saranno a porte chiuse anche per gli uno dei suoi due gol stagio-
Pazienza ‘mascherato’ non ha mai battuto il Cagliari. Mazzarri fascia sinistra del 3-4-2-1 di mister Maz- considerare scontato l’impiego di Michele addetti all’informazione. nali in maglia azzurra.
28 Giovedì 22 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

La corsa all’Europa Paolo Cannavaro indica


al Napoli la strada giusta

I MUSCOLI DEL CAPITANO


“ Ha detto/1 “ Ha detto/2
OCCHIO AL CALENDARIO DIFESA BLINDATA
“Non penso al Cagliari come “Dietro dobbiamo evitare
nostra bestia nera: abbiamo svarioni, restare concentrati
un calendario non facile Sono felice per Santacroce:
ma le motivazioni sono forti” c’è bisogno anche di lui”

MARASSI PORTAFORTUNA CACCIA AL RINNOVO


“A Genova si chiuderà “Non ho avuto ancora
il campionato, speriamo di far segnali, spero al più presto
festa come accadde ci sia un incontro: la mia
per la promozione in A ” intenzione è restare qui”

Intanto Fabio... In azzurro dal 2006


Fedele: “Vorrebbe tornare” Lasciò la A per tornare
Il mercato estivo è vicino,
si riapre il tormentone Fabio Dal vivaio al Parma di Tanzi
Cannavaro. “Tornerebbe a Napoli Paolo Cannavaro fu acquistato
- conferma l’agente Enrico Fedele dal Napoli nel 2006, dopo aver
- Chissà cosa accadrebbe conquistato la promozione in B.
se il Napoli centrasse l’Europa”. Ceduto nel ‘98 al Parma di Tanzi
dal vivaio, lasciò la serie A
per tentare la scalata in azzurro

Quattro partite in cui il bestia nera del Napoli dal prio spareggio per la

“Per la Champions
Napoli ha tutto e niente da ritorno in A. “Ma noi non Champions. Genova come
perdere allo stesso tempo, ci pensiamo - dice Canna- portafortuna: tre anni fa, in
un rush finale da giocare varo - i risultati del passato quello stesso stadio, il
sul filo del rasoio. “La cosa non c’interessano. E poi le Napoli festeggiava il ritor-
più importante - dice Paolo nostre motivazioni sono no in A. E Paolo Cannava-
- è stare molto concentrati più forti delle loro e speria- ro si scioglieva in un pianto
nella fase difensiva”. Una mo di prevalere”. liberatorio quanto sentito.

ci vuole cazzimma”
maniera elegante per dire Cagliari come prima tappa “Speriamo di festeggiare
che lì dietro bisogna evita- del rush finale, un cammi- come accadde per la pro-
re ‘buchi’, stare attentissi- no che per tanti è in discesa mozione in A” dice sorri-
mi a non concedere nulla soprattutto se paragonato a dendo. Alt: i ricordi rien-
agli avversari. Per centrare quello delle altre rivali per trano nei ranghi. Si guarda
l’obiettivo, servono atten- l’Europa. Cannavaro non al futuro, al rinnovo del
zione e un rendimento concorda: “Se lo guardia- contratto e magari al sogno
“Noi ci crediamo anche se sarà dura: quello che conta corale costante. E va da sè
che nessuno può tirare die-
mo bene, scopriamo che
non è affatto semplice: per
della Nazionale. “Ancora
non ho avuto segnali - dice
è non guardare ai risultati degli altri. E restare aggressivi...” tro il piede, risparmiarsi.
“Sono molto contento di
Fabiano Santacroce, è
esempio alla penultima
abbiamo l’Atalanta che
deve salvarsi e verrà a gio-
parlando del rinnovo -
spero al più presto ci sarà
un incontro, la mia inten-
di Marcello Altamura Paolo all’anagrafe, di pro- navaro lo spiega ‘alla fondo. Alla fine non pre- come cazzima, C com stato bello rivederlo in care col coltello tra i denti. zione è di rimanere a
fessione difensore e capita- napoletana’, in maniera varrà solo chi ha più qua- Champions: non una for- campo e in questo finale Quello che conta è guarda- Napoli. La nazionale?
NAPOLI - C come Cham- no del Napoli. Nell’alfabe- spiccia ed incisiva. “Le lità, ci sono anche tanti altri mula magica, ma un pre- c’è bisogno dell’aiuto di re ad una partita per volta e Lavoro sodo e spero di
pions League, il grande to dell’ormai ex ‘fratello possibilità di andare in fattori come la dedizione e supposto essenziale da cui tutti” dice convinto il capi- provare ad ottenere il mas- essere convocato”. La
sogno europeo. C come d’arte’, queste parole sono Champions ci sono ancora la determinazione che con- ripartire per lanciare la tano. “Non vogliamo fer- simo”. In rosso c’è già cer- chiosa è dedicata ai tifosi:
cazzimma, quel misto di vicine tra loro, legate da un anche se sarà una lotta tano. Noi mettiamo sul volata all’Europa, quattro marci, dobbiamo vincere” chiata la data del 16 mag- “Non sta a me fare polemi-
cattiveria e astuzia decisivo filo rosso che le accomuna. durissima - dice il capitano tavolo la cazzimma e l’ag- partite che possono cam- ribadisce con voce ferma. gio: quel giorno, a Marassi, ca - precisa - ma Napoli
in campo come nella vita. Il concetto, chiaro e senza del Napoli - noi ci credia- gressività che fino adesso biare il volto di una stagio- Dietro l’angolo c’è il si gioca Sampdoria-Napoli, non è la pecora nera d’Ita-
E C come Cannavaro, giri di parole, Paolo Can- mo, ci crederemo sino in ci hanno caratterizzato”. C ne strana ma esaltante. Cagliari, vera e propria sulla carta un vero e pro- lia”.

COPPA ITALIA L’Udinese vince ma esce


IL RAPPORTO La Bundesliga leader per incassi: in Italia la media è di 3,5, poco più della metà dei tedeschi. La Juve la più ricca con 11 milioni

pale (Juventus, Milan, Inter, Roma


La finale è Inter-Roma,
Sponsor sulle maglie, il club
e Napoli), hanno visto, nell'ultima
stagione, un incremento medio dei
ricavi del 3,6%, mentre gli altri 15
il 7° posto vale l’Europa
club hanno accusato, sempre in
media, una flessione del 12,4%, in UDINESE 1 ti dell'Udinese, ma staccano
gran parte dovuta ad una situazio- comunque il pass per la

azzurro tra i primi 5 per ricavi


NAPOLI - Sono le maglie della milioni, nonostante una flessione
ne che sempre più premia le socie-
ta' che garantiscono una visibilità
anche internazionale. Lo scudetto
degli sponsor va alla Juventus, che
riceve 11 milioni dalla Case New
ROMA
MARCATORE: San-
chez al 36’ st.
UDINESE (4-3-3):
0 finale del 5 maggio all'O-
limpico. Un risultato che fa
sorridere il Napoli e le altre
squadre in corsa per l’Euro-
pa: anche il settimo posto
Handanovic; Ferronetti
Bundesliga, e in particolare quella di quasi il 10%, dovuta in partico- Holland, società del gruppo Fiat; (27’ s.t. Corradi), Zapa- in classifica darà accesso
del Bayern Monaco, le più ricche lare alla crisi del settore finanziario seguita dal Milan, che ne prende ta, Lukovic, Pasquale; all’Europa League. La rete
del calcio europeo. Dallo sponsor (fra i maggiori investitori del cam- 10 dalla Bwin, e dall'Inter che Sammarco (dal 28’ p.t. di Sanchez, al 36' della
di maglia, infatti, la squadra bava- pionato inglese) e alla svalutazione incassa nove milioni dal suo spon- Inler), Isla, Asamoah; ripresa, è risultata essere
rese riceve 18 milioni ogni anno - della sterlina rispetto all’euro. sor principale, la Pirelli, mentre il Sanchez, Di Natale, un'effimera illusione in una
circa il doppio di Juve, Milan e Fanno la parte del leone il Man- Napoli deve ‘accontentarsi’ dei 5 Pepe. All: Marino partita giocata dai bianco-
Inter - e trascina le formazioni del chester United (15,9 milioni dal- milioni di Lete, il cui contratto ROMA (4-2-3-1): Julio neri ad altissimo livello e
massimo campionato tedesco al l'Aig), Chelsea (14 dalla Samsung) scadrà nel 2012. Dopo la Serie A Sergio; Cassetti, ad ancor più alto ritmo. I
vertice di questa particolarissima e Tottenham (12 dalla si piazza la Liga spagnola con 2,6 Mexes, Burdisso, friulani pagano - oltremisu-
Riise; De Rossi, Brighi;
classifica. E’ quanto emerge dal- Mansion.com). In serie A si regi- milioni di euro (nonostante i 15 Taddei, Baptista, Faty ra - l'imprecisione sottopor-
l'annuario delle sponsorizzazioni, stra una lieve flessione (-2,8%), milioni della Bwin al Real (20’ s.t. Tonetto); Toni ta dei suoi attaccanti, bravi
la ricerca dell’azienda bolognese Il Napoli incassa 5 milioni dal main sponsor Lete che, vista la congiuntura economi- Madrid), seguita dalla Ligue 1 (16’ s.t. Menez). All: a muoversi su tutto il fronte
‘StageUp-Sport e Leisure Busi- ca, può essere registrata come una francese a quota 2,2 milioni. Spec- Ranieri. d'attacco facendo impazzire
ness’. sostanziale tenuta. chio e metafora della crisi è anche ARBITRO: Banti. la linea difensiva gialloros-
In Europa, infatti, la serie A con Nella stagione 2009-10 le squadre l’andamento dei settori che inve- NOTE: Espulso Cas- sa, ma poco lucidi in fase di
3,5 milioni di media, incassa poco QUI CAGLIARI della massima divisione italiana stono nello sponsor di maglia del setti per doppia ammo- conclusione con numerose
più della metà della Bundesliga hanno incassato, in media, 3,5 calcio: il settore finanziario perde nizione, Ammonito Isla azioni da rete gettate al
(6,3 milioni per club), in crescita
del 5% grazie ai ricchi contratti Pisano out per dieci giorni milioni dalle sponsorizzazioni di
maglia. Il ‘main sponsor’ del cal-
la leadership europea (-21,3%),
mentre cresce del 36% il comparto
per proteste. vento per un soffio. Nell'e-
liminazione c'è anche spa-
che, oltre al Bayern Monaco (grif- CAGLIARI - Doppio allenamento per il Cagliari e brut- cio continua a produrre ricavi che delle scommesse, che rappresenta, zio per le polemiche della
fato T Mobile), portano a casa ta notizia per il tecnico Melis. Pisano, rientrato da hanno un andamento migliore in alcuni casi come la Liga, circa UDINE - Sarà ancora una squadra di Marino nei con-
Schalke 04 e Borussia Dortmund, poco dopo un lungo infortunio, dovrà star fermo per rispetto alle sponsorizzazioni spor- il 50% degli investimenti. Cresco- volta un affare tra Roma e fronti dell'arbitraggio di
che da Gazprom e Evonik ricevo- circa dieci giorni. Al giocatore è stata riscontrata una tive in generale. Ma la situazione è no anche energia e trasporti, altri Inter la finale di Coppa Ita- Banti, reo di non aver con-
distorsione al ginocchio destro e l’arto gli è stato cesso un rigore a Sanchez
no 12 milioni l'anno. Al secondo immobilizzato con una ginocchiera. Differenziato a due velocità: i top club, le prime due ambienti da sempre molto lia. I giallorossi, forti del 2-
posto si piazza la Premier League, ancora per Lopez e Biondini, e solo il centrocampista cinque società che raccolgono i presenti nel settore delle sponso- 0 dell'andata, escono scon- nel secondo tempo e di
con una media per club di 4,8 è recuperabile per Napoli. maggiori introiti da sponsor princi- rizzazioni nel mondo del calcio. fitti per 1-0 dal Friuli dopo aver perso di mano un pò la
un assalto di novanta minu- gara nel finale.
CRONACHE di NAPOLI
Calcio Giovedì 22 Aprile 2010
29

L’alfiere del Napoli Intanto sogna la chiamata di Maradona per i Mondiali


con scaramanzia: “Tanto io in Sud Africa non ci vado”

Il nuovo Lavezzi
è diventato leader
L’attaccante argentino segue con affetto i ragazzi della Primavera aggregati alla prima squadra
Domenica ha regalato la sua maglia a Maiello come buon augurio in vista dell’esordio in U19
di Antonello Auletta sata al San Nicola, dove ha incantato tutti,
Entrata ‘energica’ NAPOLI - Ezequiel Lavezzi è sempre più
realizzando una splendida doppietta. “Vai
Raffaele, fatti valere”, gli ha detto il Pocho,
di Hamsik leader del Napoli che punta alla Champions.
Mentre l’anno scorso iniziava a mostrare
Ieri Raffaele
Maiello ha par-
che sa quanto è importante per un ragazzo
della Primavera avere la stima dei compa-
su... Mazzarri segnali di insofferenza per il contratto e per
la voglia di cambiare aria, in questa stagione
tecipato alla
vittoria del-
gni più esperti e soprattutto Lavezzi sa
quanto è importante per un giocatore la
si è caricato la squadra sulle spalle, diventan- l’U19 in Svizze- nazionale, maggiore o Under che sia.
do un esempio anche per i tanti ragazzi per la ra Maiello ha molto apprezzato e adesso farà
Primavera che sono stati aggregati alla prima ancora di più il tifo per l’argentino che
squadra, per dare la possibilità al tecnico spera di poter indossare la maglia della
azzurro Walter Maz- Seleccion ai Mondiali in Sud Africa. Il
zarri di seguire da Pocho, però, si rifugia nella scaramanzia.
vicino la crescita del Sa che si gioca il posto con grandi attaccan-
vivaio. Domenica negli ti e soprattutto sa che è soprattutto la con-
spogliatoi dello stadio correnza di Martin Palermo a creargli osta-
San Nicola, prima che coli sulla strada verso il Sud Africa. Ieri a
il centrocampista Raf- Castelvolturno c’erano tanti tifosi a chie- L’attaccante del Napoli Ezequiel Lavezzi ha regalato la sua maglia al centro-
faele Maiello partisse dergli una foto e un autografo. Qualcuno ha campista della Primavera Raffaele Maiello come buon augurio in vista dell’e-
alla volta di Roma per scherzato dicendogli “Pocho, portami con sordio nella Nazionale Under 19: il Pocho è diventato leader degli azzurri
il raduno della Nazio- te in Sud Africa”. La risposta è stata: “Vai
nale Under 19 in vista tu, perché mi sa che io non ci vado”. A
dell’amichevole di ieri Napoli Lavezzi ha imparato anche ad essere suo bottino di reti per continuare a con- che fa invidia anche a Beckham che ha
NAPOLI (anau) - in Svizzera (gli azzurri- scaramantico. A tutti dice che tanto ai Mon- tribuire in modo determinante al sogno contattato di nuovo il tatuatore Gaeta-
Ieri nell’allenamento ni hanno vinto 1-0, gol diali non ci va, ma in allenamento e in par- Champions. Mancano quattro partite no Mingione, per avere un tatuaggio
mattutino della dop- vittoria segnato appena tita ci dà dentro come un matto. Da quando alla fine della stagione. Lavezzi punta uguale a quelli di Lavezzi.
pia seduta di ieri Maiello è entrato in ha recuperato dall’infortunio ha messo a all’en plein: record di gol, Champions e FORNITO IN U16 Il centrocampista
attentato alle cavi- campo nella ripresa), il segno quattro gol ed è arrivato ad un passo Mondiali. E nel frattempo con la sua azzurro Fornito convocato per il torneo
glie di Mazzarri, Pocho si è avvicinato al dal suo record di reti in Italia. Gli basta un allegria contagia anche i compagni e i delle Nazioni in programma in Friuli, il
messe a dura prova mediano e gli ha rega- gol per uguagliarlo. Mancano quattro gare. tanti ragazzi della Primavera che sogna- Slovenia e in Austria dal 25 al 30 apri-
da Marek Hamsik. lato la maglietta indos- Il Pocho ce la metterà tutta per aumentare il no di diventare come il Pocho. Pocho le.
Durante le partitelle
di ieri mattina, lo
slovacco si è proteso
in scivolata alla cac-
cia del pallone. Ma
Per la prossima trasferta col Chievo verrà venduto un solo biglietto a supporter
invece di colpire la
sfera, si è reso prota-
gonista di un’entrata
killer sulla caviglia
dell’allenatore, che
in quel momento si
trovata sulla linea
Pure De Laurentiis in riunione con Maroni: via libera ai napoletani a Verona
Il ministro NAPOLI (Giovanni Daniele) - serie. Nel corso della riunione, che tifoso. Stesso discorso per i suppoter
del campo per segui- dell’Interno Massima attenzione e “vigilanza” ha valutato gli incidenti post-derby, del Cagliari al San Paolo domenica.
re bene l’azione. Roberto sulle ultime giornate di campionato. il capo della Polizia Manganelli ha Intanto I tifosi della Roma potranno
Mazzarri si è sciolto Maroni Lo ha chiesto il ministro dell’Inter- esposto i dati riguardanti gli episodi seguire la squadra giallorossa a
in un sorriso, chiede di no, Roberto Maroni, alle società di di violenza dell'intero campionato, Parma in occasione della trasferta di
mostrando anche il vigilare sul calcio e ai rappresentanti degli orga- sottolineando che sono in diminu- campionato in programma il 2 mag-
taglio provocato dai nismi sportivi, nel corso della riu- zione. All’incontro, rende noto la gio. Via libera anche alla trasferta
finale di
tacchetti delle scarpe nione dell’Osservatorio nazionale Federcalcio, hanno partecipato per dei tifosi della Lazio per la sfida dei
campionato sulle manifestazioni sportive, presie- la Figc i due vice presidenti Tavec- biancocelesti contro il Genoa in pro-
di Hamsik. Lo slo-
vacco si è scusato duta dallo stesso ministro, che si è chio e Macalli, il direttore generale gramma il 25 aprile. Lo ha deciso il
subito, ma non ce tenuta ieri mattina. “E’ Valentini, il segretario Di Sebastia- Casms, Comitato di analisi per la
n’era bisogno perché necessario da parte di tutti no, il procuratore federale Palazzi, sicurezza delle manifestazioni spor-
non abbassare la guardia, per la Lega Professionisti il presi- tive (Casms), dopo la riunione
il mister l’ha presa anche e soprattutto nella dente Beretta con il direttore genera- straordinaria dell’Osservatorio pre-
subito a ridere. fase finale del campiona- le Brunelli, il presidente del Napoli sieduta dal ministro dell’Interno
Magari Hamsik avrà to”, ha detto Maroni, De Laurentiis, della Lazio Lotito, Roberto Maroni e nel corso della
pensato di togliere facendo riferimento agli della Roma, Sensi, in rappresentan- quale sono stati esaminati gli episo-
da mezzo un concor- episodi di violenza legati za dell’Inter l’amministratore dele- di di violenza verificatisi prima e
rente per il posto da al derby di domenica scor- gato Paolillo, oltre a numerosi rap- dopo il, derby Lazio-Roma. Per
titolare, visto che sa tra Lazio e Roma che il presentanti di altri club. Via libera Parma-Roma e Genoa-Lazio il
Mazzarri giocava tra ministro ha ritenuto gravi anche se ai supporter del Napoli a Verona Casms ha determinato solo la vendi-
le linee, come lo slo- “non bisogna sparare nel mucchio”, contro il Chievo il 2 maggio, ma ta del biglietto singolo per tifosi
vacco d’oro. senza penalizzare, cioè, intere tifo- verrà venduto un solo tagliando per ospiti. I tifosi potranno assistere a Chievo-Napoli

Televisione
1 2 3
RAIUNO RAIDUE RAITRE RETE 4 CANALE 5 ITALIA 1 LA 7 SKYSPORT 1
06:45 Uno Mattina 07:00 Cartoon flakes 06:00 Rai News 08:00 Charlie's angels 06:00 TG5 Prima pagina 06:30 Cartoni animati 09:20 Omnibus life 13.30 Goal Deejay
14.00 Gnok Calcio Show
09:45 Rai educational 09:00 Nash Bridges 08:40 Friends 15.00 Fan Club Roma
10:00 Verdetto finale 08:05 La storia siamo noi 08:00 TG5 Mattina 10:00 Due minuti in libro
10:30 Carabinieri 4 15.30 Fan Club Napoli
10:00 Tg2 09:10 Capogiro 16.00 Fan Club Fiorentina
09:00 Cominciamo bene 08:40 Mattino cinque 10:20 Matlock 16.30 Fan Club Juventus
11:00 Occhio alla spesa 11:30 TG4 10:20 Grey's anatomy
11:00 I fatti vostri 17.00 Fan Club Milan
12:00 Distretto di polizia 3 11:00 Forum 12:30 TG La7 17.30 Fan Club Inter
12:00 Tg e rubriche 12:30 Studio Aperto
12:00 La prova del cuoco 13:00 TG2 18.00 Numeri Serie A
13:00 Un detective in corsia 13:00 TG5 13:00 Studio sport 18.30 Goal Deejay
13:00 The district 19.00 Euro Calcio Show
13:30 TG2 costume e società 13:00 Julia 13:30 TG4
13:30 TG1 13:40 Beautiful 13:40 American dad 19.30 Numeri Champions League
14:00 Sessione pomeridiana 14:00 Un avventuriero a Tahiti 20.00 I Signori del Calcio
13:50 TG2 Salute 14:00 Tg regione 14:05 I Griffin - I Simpson 21.00 UEFA Champions League
14:10 Bontà sua 14:10 Centovetrine
Tribunale di Forum film commedia 1966 23.00 Premier League World
14:00 Il fatto del giorno 15:00 Kyle XY 23.30 Gnok Calcio Show
15:40 Melevisione 15:10 Wolff 14:45 Uomini e donne
14:30 Festa italiana 14:45 Italia sul 2 16:00 Zack e Cody al grand hotel 16:00 Atlantide
17:00 Cose dell'altro Geo 16:30 Il sipario strappato 16:15 Pomeriggio cinque
16:00 La signora del west 17:10 Zoey 101
16:15 La vita in diretta
17:49 Geo & Geo
film spionaggio 1966
18:50 Chi vuol essere milionario 17:40 Cartoni animati
18:00 Relic Hunter
SKYCINEMA 1
17:00 Cuore di mamma 19:00 TG4 19:00 Crossing Jordan
18:50 L'eredità 20:00 TG5 18:30 Studio Aperto
18:05 TG2 Flash-sport 19:00 Tg regione 19:30 Tempesta d'amore 17:45 Microcosmos
20:30 Striscia la notizia 19:30 La vita secondo Jim 20:00 TG La7 film documentario 1996
20:00 TG1 20:20 Walker Texas Ranger
19:00 L'isola dei famosi 20:10 Il principe e la fanciulla
21:05 ...continuavano a 20:00 I Simpson 20:30 Otto e mezzo 19:00 Il popolo migratore
21:00 RIS Roma
19:40 L'isola e poi... film documentario 2001
20:35 Soliti ignoti 20:30 Un posto al sole chiamarlo Trinità 20:15 Cento x cento
23:40 Terra! 21:10 Sos Tata
20:30 tg film western 1971 21:00 Calcio Atletico Madrid- 21:00 Earth
21:15 Donna detective 2 21:00 Law & Order 00:30 Nonsolomoda film documentario 2007
21:00 Annozero Liverpool 23:30 Sos adolescenti
23:30 L'uomo dell'anno
22:45 La marcia dei pinguini
23:15 Porta a porta 23:30 Peccati 22:50 Parla con me film commedia 2006 01:30 Tg5 23:40 Chiambretti night 00:15 Victor Victoria film documentario 2004
30 Giovedì 22 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

Il caso La svolta Le intercettazioni dei legali di Moggi


spingono Palazzi ad intervenire

Il presidente dell’Inter: “Ma deve reintegrarsi nella squadra”

Anche Moratti
attacca Balotelli:
“Prenderemo
provvedimenti”
NAPOLI - Adesso è quei tempi erano in molti

CALCIOPOLI BIS
ufficiale. Anche la giu- a parlare. Quasi tutti, per
stizia sportiva indaga su verità. Ma bisogna vede-
Calciopoli2. La procura re cosa dicevano. Ora la
federale ha aperto uffi- Figc vuole vederci chia-
cialmente una nuova ro. Ci vorrà tempo, ma
indagine. Lo ha reso noto l’indagine è ufficialmen-

Nuova indagine Figc


oggi pomeriggio la te partita.
Federcalcio, in un comu- FACCHETTI JR
nicato.”In merito al pro- ALL’ATTACCO - “La
cesso in corso a Napoli - credibilità di mio padre
si legge nella nota di via non può essere attaccata
Allegri- la Procura fede- da quattro barboni, con

Chiesti gli atti a Napoli


rale chiederà fin da ora tutto il rispetto per i bar-
di poter acquisire tutto il boni”. Uno sfogo durissi-
materiale probatorio pro- mo, quello di Gianfelice
dotto dalle parti, oggetto Facchetti. “Quando mio
di perizia che potrà esse- padre morì nel 2006 -
re disposta dal Tribunale. no quesata estate a regali di Natale con Ber- che presto potrebbe esse- prosegue Facchetti - il
Nelle prossime ore, il Roma, in via Allegri. Le gamo, Pairetto e Mazzei. re chiesta ufficialmente suo nome fu iscritto al MILANO - La notte In realtà anche l’anno maniera perfetta e stile di
procuratore Stefano nuove intercettazioni Moggi, Bergamo e De anche dalla Juventus. Famedio di Milano, magica dell’Inter e le scorso c’era questa man- gioco. Questo ci consente
Palazzi invierà formal- tirano in ballo infatti Santis hanno chiesto la Che peso avevano le segno che la memoria bizze di Mario Balotelli. canza. Quest’anno invece di avere speranza".
mente una richiesta in tal società che nel preceden- riapertura del processo parole sulle griglie, con i non è soltanto nostra ma Il trionfo dei ragazzi di ha dimostrato di avere "Non voglio fare la mora-
senso al Presidente della te filone di Calciopoli sportivo. Improbabile consigli di mettere addi- è condivisa dalla città Mourinho e lo stupido carattere, un fatto che le. Balotelli è responsabi-
nona sezione penale del non comparivano Fra che questo avvenga. Più rittura due arbitri “pre- intera. Sono giorni di gesto del giovane talento dipende dalle vittorie, le di quello che fa e deve
Tribunale di Napoli, queste soprattutto l’Inter: probabile che vengano clusi” per Inter-Juven- attacchi vili e volgari, il che non vuole crescere. dalle occasioni avute, assumersi le proprie
Teresa Casoria, avviando da valutare le telefonate “pesate” le intercettazio- tus? E il regalo (pare del ricordo di mio padre va Inevitabilmente, la rea- dalla preparazione che è responsabilità. Spero se
così l’indagine con riferi- che ricevevano (e face- ni che riguardano l’Inter valore di 5000 euro) da difeso insieme e on i zione del giocatore nei stata fatta". Si vede, dun- ne renda conto" ha
mento al nuovo filone di vano) Moratti e Facchet- per un eventuale provve- ritirare in sede? E i pran- denti”. Facchetti però confronti del pubblico, que, il marchio di fabbri- dichiarato il presidente
intercettazioni”. ti. Anche loro parlavano dimento di revoca dello zi a casa Bergamo, a non ha mai nominato con tanto di maglia getta- ca del tecnico nerazzurro: del Coni, Gianni Petruc-
Un atto ufficiale, peraltro dij griglie, di pranzi, di scudetto del 2006, cosa Colle Salvetti? E’ vero, a Luciano Moggi. ta a terra, il giorno dopo "Questa è la squadra che ci. Ma il numero uno di
atteso dopo che il tribu- fa discutere. avevamo diritto di pensa- via Allegri non ha potuto
nale di Napoli ieri aveva La reazione più importan- re che potesse arrivare e fare a meno di esaltare la
deciso di affidare ad un te è quella del presidente che è arrivata attraverso prova nerazzurra, anche
perito tutte le nuove BAYERN MONACO-LIONE 1-0 lan (L). Ammoniti Pranjic (B), Massimo Moratti: l’apporto di un allenatore se è finito solo il primo
intercettazioni prodotte CHAMPIONS LEAGUE Bastos (L) "Sicuramente prenderemo molto serio, di tanti gio- atto. "Abbiamo ottenuto
in questi giorni dalla BAYERN MONACO (4-4-2): Butt; dei provvedimenti, l’im- catori serissimi e bravis- un bel risultato, ma il
Robben
difesa di Luciano Moggi. Lahm, Demichelis, van Buyten, MONACO DI BAVIERA - Trascinato portante è che si reintegri simi già impegnati nella discorso non è ancora
Ci vorrà probabilmente Contento; Schweinsteiger, Pranjic da un Robben straordinario, il bene nella squadra e con prossima partita". La chiuso. L’Inter ha vinto
un mese prima che il (18’ st Gomez), Robben (40’ st Bayern Monaco fa suo il primo round il gruppo". Intanto, prima metà del biglietto solo il primo tempo, ora
perito finisca il suio
lavoro, poi queste
(nuove) intercettazioni,
lancia Altintop), Muller; Ribery, Olic (1' st
Tymoshchuk). All. van Gaal.
LIONE (4-2-3-1): Lloris; Reveillere,
delle semifinali di Champions Lea-
gue. All'Allianz Arena i tedeschi
superano per 1-0 il Lione al termine
Moratti si gode la squa-
dra, che probabilmente è
quella che sognava da
per la finale di Madrid è
stata strappata, ora resta
l’altra metà; ma Moratti
c’è il secondo a Barcello-
na" ha aggiunto infatti
Petrucci. "Ci sono tre
alle quali pare potrebbe-
ro aggiungersene altre,
finiranno nel voluminoso
il Bayern Cris, Toulalan, Cissokho; Gona-
lons, Kallstrom; Ederson (25’ st
Bastos), Pjanic (11’ st Makoun),
di una partita dominata nonostante
abbiano giocato in dieci dal 37' del
primo tempo al 9' del secondo per
tanto tempo: "Si tratta di
un processo lavorativo
fatto da un ottimo allena-
si è guarda bene dal sot-
tovalutare il Barcellona:
"Io sono sempre preoccu-
grandi squadre in Italia.
La prima è senz’altro
l’Inter che regala allo
fascicolo già aperto da
Palazzi e così potrà
avviarsi la fase degli
Lione ko Delgado (34’ st Govou); Lisandro.
All. Puel.
ARBITRO: Rosetti (Italia)
l'espulsione di Ribery. Poi Rosetti ha
cacciato anche Toulalan per doppio
giallo e al 24' della ripresa è arrivato
tore e da ottimi giocatori
che ha portato fino a que-
pato di dover affrontare
una partita importante
sport italiano grande sod-
disfazione in Europa. Il
sto punto. Mourinho ha come quella di ieri, ma merito va certamente
interrogatori. Molti per-
sonaggi illustri sfileran- in semifinale MARCATORE: 24' st Robben (B)
NOTE: Espulsi Ribery (B), Toula-
il gol dalla distanza proprio di Rob-
ben.
detto che prima la squa-
dra non aveva carattere?
sono conscio di avere una
squadra che ha risposto in
all’allenatore, Josè Mou-
rinho, e ai giocatori”.

Il c.t.: “L’11 maggio la lista dei 30,


VERSO I MONDIALI/1 VERSO I MONDIALI/2 una settimana dopo sceglierò i 23”
MILANO - E’ un Marcello convocazione io metto tante frica e le emozioni che ti

Borriello Lippi e le scelte Lippi a tutto campo quello


intervistato per una video-
chat a meno di due mesi dal
cose: quello che dice il cam-
pionato, ma anche fattori
come carisma ed esperienza.
regala il Mondiale". Il c.t.
commenta anche il girone
dell’Italia: "Il Paraguay è

non molla: