Sei sulla pagina 1di 35

CRONACHE di NAPOLI WWW.CRONACHEDINAPOLI.

ORG
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direzione, redazione: LIBRA EDITRICE soc. coop. a r.l., S.S. Sannitica km. 19,800 - Centro Tamarin - 81025 Marcianise (Ce) - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
Anno XII - Numero 95
Prezzi di vendita in abbonamento: sette numeri a settimana: annuale Euro 230,00; semestrale Euro 120,00; trimestrale Euro 65,00 - Arretrati Euro 2,00 - Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Mercoledì 7 Aprile 2010
Publikompass Spa - Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli Tel. 081/4201411 - Poste Italiane S. p. A. spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 1 DCBC Napoli) San Giovanni Battista de La Salle
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
Euro 1,00

Ponticelli Libero anche il cugino omonimo. Ordinanza revocata pure per Cece e per il pentito Esposito

Scarcerato Antonio Sarno


Il figlio dell’ex boss Ciro minacciò la moglie dello zio Giuseppe per convincerlo a ritrattare
Da sin.: Ema- Delitto Ronga a S. Antimo, Giuseppe Martorano era il complice di Angelo Bruno
nuele Raia, catturati i due fratelli Raia
Massimo Raia,
Anna Perfetto e le rispettive conviventi Ercolano, pizzo per gli Ascione
e Dora Esposi-
to. Le donne
Il pentito Storace: Anna
Ranucci diede il via libera
In prigione il secondo ‘esattore’
rispondono
solo di armi all’eliminazione del cognato

Antonio Sarno

• Per loro disposto


Ucciso con il permesso del clan, 4 arresti


Massimo Raia voleva vendicare il fratello SANT’ANTIMO - Ronga una spedizione contro il killer
il divieto ucciso col permesso del clan che si salvò impugnando un
di dimora in Lazio che era stato schiaffeggiato dalla vittima Ranucci. Massimo Raia vole-
va vendicare il fratello che era
mitra. In manette due fratelli
e le conviventi: una coppia si
stato schiaffeggiato dalla vit- era trasferita in Germania
La vedova di Ronga organizzò una spedizione


e in Campania tima. La vedova organizzò dalla madre della donna. Giuseppe Martorano Angelo Bruno

A Pagina 14
contro il killer che si salvò impugnando un mitra A Pagina 17 A Pagina 24

Scampia Si tratta di Teresa Petrone Torre del Greco La 70enne già titolare di una pensione di anzianità aveva simulato di essere inferma di mente
Sorpresa con la coca,
dentro una 35enne Finti pazzi, presi madre e figlio
Sono stati sorpresi nell’ufficio postale dove si erano recati a ritirare 15mila euro di arretrati
Intercettata dai carabinieri nella ‘piazza’ NAPOLI - Finti pazzi,
del rione Don Guanella con la droga Non si escludono nuovi sequestri a carico dei 12 indagati Oggi a Roma da Mariani per la pulizia del ginocchio Secondigliano arrestati madre e figlio.
Sorpresi mentre ritiravano
NAPOLI - Aveva quindici Giugliano, blitz contro i Mallardo Tegola sul Napoli, Maggio si blocca: Al volante 15mila euro per l’invali-
grammi di cocaina da spac- Casoria di un’auto rubata, dità all’interno di un uffi-
cio postale di Posillipo.
ciare ma soprattutto ne
aveva già ceduta per oltre Furto notturno Controlli in altre società a Formia rischia di saltare le prossime tre partite due in cella sono entrambi residenti a
Torre del Greco. Trasferiti
milletrecento euro. E' quan- Clan Mal- L’esterno
to hanno accertato sul conto
di Teresa Petrone i carabi-
in tabaccheria, lardo, con- destro del Inseguiti e acciuffati in carcere. Sono stati colti
sul fatto.
trolli in altre Napoli Chri- Sono di San Giorgio
nieri in forza alla stazione di
Marianella che l'hanno arre-
i ladri arraffano società a stian Mag-
A Pagina 13 A Pagina 11
Formia. gio rischia
stata e rinchiusa nel carcere
di Pozzuoli. Droga e denaro
Gratta e vinci Continua- di saltare le
no le inda- gare contro
sono finiti sotto sequestro.
La donna ha trentacinque
e valori bollati gini da Parma, Dalla Ferrovia
parte della Cagliari e
anni ed abita nel quartiere
napoletano di Scampia.
La ‘banda del buco’
in azione a piazza Cirillo
polizia Bari ad Agnano
A Pagina 16 Alle Pagine 27, 28 e 29 5mila ragazze
A Pagina 19
A Pagina 10
prostitute-schiave
Torre del Greco, evade dalla comunità: Quarto, lavori da mezzo milione di euro bloccati Come i viaggi della speranza
inseguito e catturato dai poliziotti Il Comune non ha 1.700 euro per il Genio civile si trasformano in incubo
NAPOLI A PAGINA 7 A Pagina 26 A Pagina 17 A Pagina 9 Prostitute-schiave a Napoli

Patto di fine consiliatura, Pozzuoli Il 43enne era ubriaco e voleva evitare le verifiche dopo un incidente stradale Afragola Il caso durante il processo per direttissima
la Iervolino dà il via La moglie lo lascia, la zia non lo vuole
al rimpasto in giunta Aggredisce un agente, arrestato Ex tossico chiede di tornare in galera
NAPOLI A PAGINA 8 Assalto armato Tentano una rapina Sorvegliato
al supermarket, Malviventi in fuga speciale ingerisce
Nel Pdl attesa per la nomina in manette 45enne tra i pellegrini candeggina
del commissario, Berlusconi di Casalnuovo a Madonna dell’Arco per evitare la cella
Ritenuto responsabile Cercola, in tre volevano
incontra Cosentino di un colpo ad Aversa lo scooter di un 21enne Franco Fabbricino
Boscoreale, si è lanciato pure
con la testa contro un muro
Luigi Del Giudice (A Pag. 12) A Pagina 18 Luigi Frascogna A Pagina 22 A Pagina 20 A Pagina 25
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 2
CRAOttualità
NACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Mercoledì 7 Aprile 2010

POLITICA MARONI ALL’ATTACCO LA REPLICA DI LA RUSSA


Il ministo dell’Interno: la regia tocca alla Lega Nord Il titolare della Difesa: i nostri alleati rispettino i patti,
E RIFORME E prenota la poltrona di sindaco di Milano per Bossi il capoluogo lombardo e l’Agricoltura spettano al Pdl

Berlusconi apre la stagione degli incontri


Ieri summit ad Arcore con il Senatùr, oggi vedrà a Roma il presidente della Camera Fini
di Mario di Napoli prenotato”, mentre su Napoli “non è detto che non
ci facciamo un pensierino, almeno cominceremo a L’ANALISI

‘Farefuturo’: il Pdl si svegli I fatti del giorno


ROMA - Il premier Silvio Berlusconi (nella foto) far funzionare qualcosa”. Tra le questioni in sospe-
ha visto ieri ad Arcore Umberto Bossi ed oggi a so c’è poi il destino del ministero dell’Agricoltura.
Roma vedrà il presidente della Camera Gianfranco Bossi ha rivendicato al Carroccio quel dicastero
Fini. Il vertice con il capo della Lega ha aperto la lasciato libero da Luca Zaia, eletto governatore del
fase di confronto nel centrodestra in vista dell’avvio
delle sempre promesse e finora mai attuate riforme.
Il leader del Partito democratico Pier Luigi Bersani
Veneto (si fa il nome del capogruppo al Senato
Federico Bricolo), e non ne vuole sapere della staf-
fetta con il Popolo della Libertà (che punta sull’ex
per non morire tutti leghisti PalermoDALL’ITALIA...
intanto ha avvertito: di riforme discuta il parlamen- governatore del Veneto Giancarlo Galan). Ma il ROMA - “Il Carroccio fa il suo mestiere, e lo fa
to. Il ministro dell’Interno Roberto Maroni intanto ministo della Difesa Ignazio La Russa ha sferzato bene: vince le elezioni, amministra e sfrutta fino in Martelli: rapporti stretti tra Ciancimino ed i Ros
ha chiesto che “sia affidato a Bossi ed a Roberto la Lega: “Deve rispettare i patti ed essere meno fondo (con buona dose di spregiudicatezza) il suo
Calderoli il compito di formulare una proposta di avida. Ed i patti sono che il sindaco di Milano e il peso. Verrebbe da dire: è la politica, bellezza. Il PALERMO - “Avemmo la sensazione che tra i carabinieri
grande riforma della costituzione disegnando il ministero dell’Agricoltura spettano al Pdl”. Su que- problema, semmai, è tutto del Popolo della Libertà. del Ros e Vito Ciancimino ci fossero rapporti stretti”: è
nuovo assetto costituzionale e federale”. In un’inter- st’ultimo aspetto “decide Berlusconi. Se vuole asse- La grande questione è il ‘sonno’ di un partito nato questo uno dei passaggi della deposizione dell’ex ministro
vista il ministro ha elencato quindi le priorità del gnarlo a noi faremo bene, ma su questo non abbia- un anno fa con l’ambizione di scrivere la storia del della Giustizia Claudio Martelli, teste al processo per favo-
Carroccio ed ha anticipato quello che la Lega chie- mo istanze”, ha detto il ministro dell’Interno. paese. E che adesso rischia di essere trainato dal reggiamento aggravato alla mafia nei confronti del generale
derà nell’incontro con Berlusconi ad Arcore. Asse- suo alleato ‘minore’ (i rapporti di forza parlano dei carabinieri Mario Mori, ex vice comandate del Ros. Il
gnare alla Lega Nord la riforma costituzionale ancora chiaro)”. Su ‘Ffwebmagazine’, periodico processo è stato rinviato al quattro maggio, quando verrà
“credo sia il riconoscimento del nostro straordina- on-line della fondazione ‘Farefuturo’ del presidente sentito il colonnello dei carabinieri Massimo Giraudo.
della Camera Gianfranco Fini, il direttore Filippo
rio successo. Siamo pronti e soprattutto abbiamo la
capacità per farlo”, ha detto Maroni. “Anche il Rossi ha chiesto al Pdl di “battere un colpo”, per Varese
Cavaliere sa che se davvero vuole fare la grande “non morire tutti leghisti”. “Non si capisce - ha Le asportano un seno sano, fa causa all’ospedale
riforma non può che affidarsi alla Lega”. La sfida, spiegato Rossi - chi, nel Pdl, continui a non preoc-
ha aggiunto, “è di farla approvare dai due terzi del cuparsi dell’iperattivismo del Carroccio, come se i VARESE - Maria Antonietta Maturo, quarantasettenne di
parlamento. Il Pd è per noi un interlocutore indi- due partiti coincidessero in strutture, ideali, pro- Biandronno, in provincia di Varese, ha fatto causa all’ospe-
spensabile”. Per il ministro le priorità sono “senato grammi. Ma così non è. Ed allora il Pdl dovrebbe dale di Saronno ed alla clinica ‘Melloni’ del ‘Fatebenefratel-
federale e nuova riforma del titolo quinto, che va far pesare la propria ‘differenza’, dettando l’agen- li’ di Milano dopo aver subìto l’asportazione del seno sinistro
cambiato perché il sistema di competenze concor- da del governo ed impostando il cammino delle per un tumore che non aveva. Oltre alla menomazione, la
renti tra Stato e Regioni ha creato un guazzabuglio riforme”. “Il silenzio inizia ad essere insostenibile donna è ora invalida al 50 per cento: non riesce a sollevare le
con conflitti continui davanti alla corte costituziona- - ha concluso - è tempo che il Pdl batta un colpo. braccia e non può più svolgere l’attività di assistente sanitaria.
le”. La ricetta è “poche materie allo Stato, tutto il Per non morire tutti leghisti”.
resto alle Regioni”. La riduzione dei parlamentari DAL MONDO...
“si deve fare subito”, mentre il presidenzialismo
deve essere alla francese, perché “se sono chiare le Le campane Bertolaso: Brasilia
competenze del governo e delle Regioni, assegna il
giusto potere a chi viene eletto direttamente dal
popolo”. Sulla giustizia, “la riforma la studia il
IL RICORDO hanno suonato per ricostruire Alluvione a Rio de Janeiro, settantasette vittime
BRASILIA - E’ salito a settantasette vittime il bilancio delle
Guardasigilli Angelino Alfano, ma io sono convin- una volta ci vorranno piogge torrenziali che stanno inondando Rio de Janeiro. Lo
to che si debba arrivare a una vera separazione hanno reso noto le autorità locali che hanno al momento
delle carriere e all’eliminazione del principio del- per ogni vittima sette, otto anni chiuso tutte le scuole e sollecitato tutta la popolazione a non
l’obbligatorietà dell’azione penale”. “Con la crea- muoversi da casa. Le strade sono bloccate da nove centimetri
zione dei due consigli superiori della Magistratura - del terremoto senza sosta d’acqua. La gente intanto si è rifugiata sui tetti delle case per
ha spiegato Maroni - la pubblica accusa stabilisce evitare il fiume d’acqua che scorre nelle strade della città.
la lista delle priorità. Ma se poi agisce con ritardo,
Washington
se fa intercettazioni inutili o se errori e negligenze
consentono ai mafiosi di uscire dal carcere, ne paga
le conseguenze”. Quanto alle intercettazioni, “sono
sicuro che per i reati che davvero provocano allar-
Un anno dopo il sisma, Bomba atomica, la nuova ricetta di Barack Obama
WASHINGTON - Meno bombe atomiche ma, soprattut-
me sociale non cambierà proprio nulla” con le
nuove norme. Maroni è intervenuto anche sulle ele-
zioni comunali del 2011: a Milano “Bossi si è già fiaccolata per l’Aquila to, impiego delle armi nucleari limitato e mai contro quei
paesi che rispettano gli impegni per la non proliferazione.
La nuova strategia Usa, che lascia comunque aperta la pos-
sibilità dell’autodifesa dalle minacce nucleari rappresentate
da Iran e Corea del Nord, è stata annunciata ieri con la dif-
L’AQUILA (Armando Silvestri) - zio e con i ceri e le lampade ancora fusione di un documento e poi con un discorso del presi-
Ad un anno esatto dal devastante terre- accesi, il ritorno a casa od alla basilica LE POLEMICHE dente degli Stati Uniti d’America Barack Obama.
moto che provocò morte e distruzione, di Collemaggio per la messa solenne
l’Aquila ha ricordato le sue 308 vitti-
me. Questa volta alle 3.32 di ieri matti-
dell’arcivescovo Giuseppe Molinari.
In formato minore, ma identica, la
Fischi al saluto del premier,
Estrazione di Martedì 6 Aprile 2010 na c’è stato solo un lunghissimo silen-
zio, seguito da 308 rintocchi della
campana delle ‘Anime Sante’: gli
commemorazione ad Onna, frazione
simbolo di quella scossa mortale, che
ha voluto sottolineare il “nuovo cam-
il prefetto: quattro cialtroni
BARI 51 42 88 15 58 L’AQUILA - Durante il consiglio
aquilani si sono ritrovati in tanti - oltre mino” posando alle 4.32, un anno ed comunale straordinario, che si è svolto
CAGLIARI 42 83 62 34 43 venticinquemila - in quella piazza del un’ora dopo il sisma, la prima pietra nella chiesa delle ‘Anime Sante’, alcune
FIRENZE 37 40 24 71 82 Duomo dove un anno fa accorsero del centro socioculturale ‘Casa Onna’, persone hanno fischiato mentre veniva
GENOVA 22 40 71 17 80 feriti e spaventati per il terribile terre- che sorgerà grazie a donazioni tede- letto il messaggio del presidente del Con- Concorso di Martedì 6 Aprile 2010
moto che aveva distrutto la città. E’ sche. L’Aquila può essere ricostruita siglio Silvio Berlusconi. Il dissenso “di
MILANO 20 62 77 1 10 stata una notte diversa, illuminata da in sette, otto anni a patto che si lavori quattro cialtroni”, lo ha definito il prefet- Conc. Ora Combinazione vincente Numerone
NAPOLI 26 12 11 19 31 migliaia di fiaccole, candele, lumini “senza sosta”. Sono questi i tempi to Franco Gabrielli. Il sindaco Massi- 1236 08:00 4 5 6 8 10 12 15 16 18 20 11
PALERMO 80 90 22 16 5 che dalla sera prima avevano dato luce indicati dal capo della Protezione civi- mo Cialente, contestato a tratti anche lui, 1237 09:00 1 2 3 8 10 12 13 17 19 20 8
lungo le strade buie ai quattro cortei le Guido Bertolaso per far sì che la ha ringraziato il Presidente della Repub- 1238 10:00 1 4 6 7 10 11 12 15 19 20 10
ROMA 30 62 61 12 64 silenziosi partiti da altrettanti quartieri città colpita dal sisma di un anno fa blica Giorgio Napolitano, il premier 1239 11:00 1 4 7 9 13 15 16 17 18 19 20
TORINO 56 73 81 53 85 per raggiungere la ‘zona rossa’ del possa essere restituita completamente Berlusconi e la Protezione civile per l’at- 1240 12:00 2 3 4 5 7 8 14 15 18 20 2
VENEZIA 46 24 6 86 65 centro storico. Quattro cortei aperti ai cittadini. “In questo anno non tenzione avuta nei confronti della città. 1241 13:00 3 4 6 11 13 15 16 18 19 20 19
ognuno da un gruppo di parenti delle abbiamo lasciato nulla d’intentato per Applausi invece al messaggio di saluto
NAZIONALE 67 44 63 68 45 vittime e dai vari comitati cittadini che cercare di mitigare i disagi degli aqui- del Capo dello Stato e qualche fischio al
1242 14:00 1 4 7 8 11 13 14 15 18 19 4
1243 15:00 3 4 6 7 8 9 12 15 19 20 10
da un anno si battono per tenere alta lani - ha premesso - e per questo ci presidente del Senato Renato Schifani. 1244 16:00 4 5 6 7 8 9 12 14 16 19 13
10 e LOTTO l’attenzione rispetto ai problemi della siamo subito concentrati sulla costru- In precedenza, invano, il presidente del 1245 17:00 4 5 6 10 11 12 13 15 16 17 5
ricostruzione e per pungolare le auto- zione degli alloggi”. Ma i soldi? “I consiglio comunale Carlo Benedetti 1246 18:00 4 9 10 11 12 13 14 15 16 18 18
12 20 22 24 26 rità. Prima sono stati letti i nomi delle fondi - ha risposto - sono l’ultimo dei aveva chiesto ai cittadini di lasciare le 1247 19:00 1 2 3 5 9 10 12 13 16 19 2
30 37 40 42 46 308 vittime, poi sono seguiti i rintoc- problemi, l’importante è spenderli sedie per far posto alle autorità. Nessuno 1248 20:00 1 5 6 8 10 11 13 14 17 19 3
51 56 62 71 73 chi della campana. Alla fine, in silen- bene e con trasparenza”. ha voluto rinunciare al proprio posto.
77 80 83 88 90
CRONACHE di NAPOLI
Numero Superstar
CRONACHE di NAPOLI TAGLIANDO PER RICHIESTA ABBONAMENTO Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea

1 30 67 68 71 80 56 84 Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea Direttore Responsabile:


DOMENICO PALMIERO
Direttore Editoriale:
PINO DE MARTINO
JOLLY _ sottoscritt_ __________________________________________
www.cronachedinapoli.org Società editrice: Libra Editrice soc. coop. a r.l.
MONTEPREMI 59.127.591,54 EURO chiede di sottoscrivere un abbonamento a CRONACHE di NAPOLI
Direzione e redazione:
S.S. Sannitica, 87 km. 19,800 - Centro Tamarin- 81025 Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
nessuna "punti 6" - Spedire il tagliando
 TRIMESTRALE  SEMESTRALE  ANNUALE Iscritta AGCI al n. 13738

nessuna "punti 5+" - e la copia del versamento effettuato Testata registrata con il n. 5086 del 9/11/1999 presso il Tribunale di Napoli
sul conto corrente postale n. 59384925 EURO 65,00 EURO 120,00 EURO 230,00 La testata beneficia dei contributi diretti di cui alla Legge n° 250/90 e successive modifiche ed integrazioni
10 "punti 5" 46.456,92 Stampa: Grafic Processing S.R.L. Z. I. Acerra - Agglomerato A.S.I. Pantano
1.171 "punti 4" 396,72 in busta chiusa, al seguente indirizzo: 80011 Acerra (NA)
e di poterlo ricevere al seguente indirizzo:
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
48.188 "punti 3" 19,28
LIBRA EDITRICE Via/Piazza___________________________________________________
E-mail: cronachedinapoli@yahoo.it
Concessionaria esclusiva per la pubblicità: PUBLIKOMPASS SpA
Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli - Tel. 081.4201411 - Fax 081.4201431
nessuna "5 stella" - soc. coop. a r.l.
TARIFFE EDIZIONE NAZIONALE Euro
8 "4 stella" 39.672,00 S.S. Sannitica, 87 - Km. 19,800 Cap_______ Città_____________________________________ 4/c
b/n
Commerciali 62,00
187 "3 stella" 1.928,00 81025 Marcianise - Caserta Autorizzo al trattamneto dei dati ai sensi del Dlgs. 196/03 Ricerche di personale
41,00
39,00 56,00
3.124 "2 stella" 100,00 Info: 0823/581055 - 581005 Comunicazione d'impresa 54,00 81,00
Pr.(____) ___/___/___ TARIFFE PICCOLA PUBBLICITA'
20.850 "1 stella" 10,00


Necrologio testo a parola - -


info@cronachedinapoli.org Firma______________________ -
Adesioni a parola
46.628 "0 stella" 5,00 Croce -
-
-
CRONACHE di NAPOLI
Attualità Mercoledì 7 Aprile 2010
3
ECONOMIA E RINCARI
TRAGEDIA Nuovi ritocchi sul costo della verde e del gasolio, stangate da ‘Q8’, ‘Erg’ e ‘Shell’. ‘Agip’ mantiene i prezzi invariati dal diciotto marzo scorso
AD ARCENE La benzina torna a volare, il Codacons: stangata da diciannove milioni
ROMA (Claudio Traiano) - Passata la tre- litro. Ferme tutte le altre compagnie, con rischiano di scatenare pericolosissime aspet- di benzina - ha dichiarato il presidente Carlo
gua pasquale, i prezzi della benzina hanno ‘Agip’ che non varia i listini dal diciotto tative d’inflazione. Per questo il governo Pileri - molte delle accise furono introdotte
ripreso a salire. La ‘Q8’ è volata ad oltre 1.42 marzo. I rialzi dei prezzi della benzina decisi avrebbe dovuto dimostrare di non essere in seguito ad eventi eccezionali e temporanei,
Il bimbo abbandonato euro al litro. Stando alla consueta rilevazione
della Staffetta Quotidiana, la ‘Q8’ ha ritocca-
ieri “determineranno, per il solo rientro dalle
vacanze di Pasqua, una ‘sovrattassa’
succube delle compagnie petrolifere libera-
lizzando il settore, favorendo l’ingresso di
come la guerra di Abissinia del 1935, il ter-
remoto del Belice del 1968 o quello dell’Irpi-
nel corso della notte: to la benzina di 1.5 centesimi, portandola a
1.425 euro ed il gasolio di 2 centesimi a
aggiuntiva pari a diciannove milioni di
euro”, ha rilevato il Codacons, che ha parlato
nuovi competitori, come la grande distribu-
zione e le pompe bianche, e favorendo la tra-
nia del 1980. Nonostante il cessare della
situazione straordinaria, le tasse non sono
aveva ancora attaccato 1.259 euro. Rialzi anche per ‘Erg’, che ha
aumentato i prezzi di entrambi i prodotti di
di “stangata sui poveri automobilisti tartas-
sati”. “Come dimostrano i dati dell’istituto
sparenza dei prezzi”. Per un’altra associazio-
ne dei consumatori, l’Adoc, la soluzione è
state abolite. Con il risultato che siamo
costretti a pagare un balzello di 30 centesimi,
un centesimo, portando la verde a 1.418 euro nazionale di Statistica - ha spiegato il presi- nella riduzione delle accise sui carburanti: Iva compresa, per situazioni che hanno
il cordone ombelicale ed il gasolio a 1.244 euro. ‘Shell’, infine, ha dente Carlo Rienzi - i continui rialzi della “Occorre abolire le accise introdotte per avuto la loro fine settant’anni fa. Solo queste
ritoccato all’insù di 0.2 centesimi il prezzo benzina hanno già innescato un meccanismo eventi eccezionali dal 1935 al 2004, e poi accise incidono sul costo finale per il 21 per
della verde, ora a 1.424 euro al litro, e di 0.5 moltiplicativo sui prezzi, in particolare su rese permanenti, per un taglio di 30 centesi- cento. Tagliandole si otterrebbe un risparmio
centesimi quello del gasolio, a 1.254 euro al tutta la merce trasportata su gomma, e mi di euro sul prezzo al consumo di un litro di 360 euro l’anno per automobilista”.

La macabra scoperta in provincia di Bergamo. E a Teramo rinvenuto il corpo di una donna uccisa e fatta a pezzi

Neonato morto fuori alla discoteca


Il corpicino trovato da un operatore ecologico: era in una busta di plastica
di Dario De Rossi ghi del reparto per le Investigazioni scientifiche di
Roma. Secondo gli uomini della Benemerita il
BERGAMO - Il cadavere di un neonato è stato corpo potrebbe essere quello di Adele Mazzi, una
trovato ieri mattina ad Arcene, in provincia di Ber- tossicodipendente teramana di quarantanove anni
gamo, nel parcheggio di una discoteca. A scoprire della quale era stata denunciata la scomparsa alcu-
il bimbo senza vita, avvolto in una coperta e siste- ni giorni fa. La morte risalirebbe al giorno di
mato in una busta di plastica, è stato un operatore Pasqua. Sul posto i carabinieri hanno fatto arrivare
dell’azienda della nettezza urbana del Comune. una sorella della donna, alla cui identità si sarebbe
Quando è stato ritrovato il bimbo, di carnagione giunti grazie a particolari quali una vistosa fasciatu-
chiara, aveva ancora una parte del cordone ombeli- ra ad una gamba, applicata dopo un recente infor-
cale attaccato. I carabinieri stanno indagando per tunio. I militari dell’Arma hanno convocato anche
risalire alla madre del piccolo, che potrebbe essere alcuni testimoni, tra i quali l’ex marito (con cui la
stato abbandonato nella notte o nelle prime ore di donna ha avuto un figlio), conoscenti e personaggi
ieri mattina. Sul corpo del neonato non ci sarebbe- che gravitano tra i tossicodipendenti della zona.
ro evidenti segni di violenza. Dai primi esami è Nel corso della notte ed all’alba di ieri sono venute
stato accertato che il bimbo sarebbe morto morto alla luce, disseminate lungo un fronte di oltre cento
ventiquattro, trentasei ore prima del ritrovamento, metri, varie parti del cadavere, mutilato in più
quindi tra il giorno di Pasqua e lunedì. “Il Comune punti, raccolte in buste di plastica e gettate tra le
farà tutto il possibile per dargli almeno una degna sterpaglie. Appare certo che la donna sia stata ucci-
sepoltura - ha detto il sindaco di Arcene Giuseppe sa altrove e poi trasportata sul luogo del ritrova-
Foresti - è un dramma nel dramma, sia per il pic- mento con un carrellino giallo di quelli utilizzati
colo che per la madre, che in qualche modo è stata nei trasporti delle merci, lasciato poi nei pressi
costretta ad abbandonarlo”. Quando è stato trova- della scarpata con alcuni effetti personali.
to, il piccolo aveva il cordone ombelicale attaccato
e non presentava segni di violenza. Il neonato
sarebbe stato abbandonato nella notte o nelle prime EMERGENZA SICUREZZA
ore di ieri mattina. L’operatore delle nettezza urba-
na lo ha trovato poco prima delle dieci e mezzo. E’
quindi possibile che sia morto altrove e portato poi Lo ha stabilito il sindaco Moscherini dopo l’incidente di sabato: tre vittime in tre anni sono troppe
I fatti del giorno
ad Arcene già cadavere. I carabinieri stanno inda-
gando per risalire all’identità della madre, soprat-
tutto scavando nell’ambito della prostituzione, ma
non escludono al momento alcuna ipotesi. La zona
Il sito Enel di Civitavecchia verso la chiusura
CIVITAVECCHIA (Simone Santo- valdaliga Nord, a Tirreno Power (ex
Roma
DALL’ITALIA...

in cui il piccolo è stato ritrovato non è frequentata


martino) - Il sindaco di Civitavecchia Torrevaldaliga Sud), al porto ed in Influenza stagionale, oltre centomila italiani a letto
da prostitute, ma si tratta di un quartiere residenzia-
le della periferia di Arcene. Sul cadavere del picco- Giovanni Moscherini ha annunciato, ogni sito industriale presente sul ROMA - Influenza stagionale ed allergie hanno rovinato le
in accordo con il presidente della pro- nostro territorio. Da domani mattina vacanze di Pasqua a molti italiani. In centomila sono dovuti
lo sarà effettuata un’autopsia per far luce sulle cir- vincia di Viterbo e della provincia di (oggi per chi legge, ndr) cantiere e
costanze e le cause della morte ma, per il momen- rimanere a letto con febbre, mal di testa e sintomi gastroin-
Roma, “la chiusura della produzione produzione saranno ferme. Al Comu- testinali, come diarrea e vomito. Il boom delle allergie è
to, l’esame autoptico non è ancora stato disposto della centrale Enel di Torrevaldaliga ne invece attiveremo i tavoli sulla sicu-
dal magistrato. Ed un’alt6ra tragedia si è verificata per il tempo necessario a fare chiarez- rezza e stabiliremo un calendario d’in- stato incentivato dal caldo improvviso che ha accelerato la
a Teramo, dove il cadavere di una donna fatto a za definitiva su quanto accaduto”. Il contri con i sindacati, con l’Asl, con fioritura delle piante ed il conseguente aumento dei pollini.
pezzi è stato trovato nella notte tra lunedì e ieri in sindaco ha annunciato che farà oggi un l’Inail, con l’Ispesl e con la direzione
un fossato in via Franchi, nei pressi della nuova decreto sindacale di chiusura perché provinciale del lavoro, che dovranno Terni
sede dell’Inail. A fare la scoperta è stata una signo- “tre morti in tre anni sono troppi”. verificare tutte le condizioni di sicurez-
ra che passeggiava lungo il ciglio di una strada con Moscherini lo ha detto davanti agli za all’interno del cantiere. Con le Molestano una compagna di classe, due sospesi
il proprio cane e si è imbattuta in una gamba della operai della centrale riuniti in consiglio ga. “Questa decisione è stata presa organizzazioni sindacali, inoltre,
donna, la cui età apparente sembra essere tra i qua- TERNI - Hanno molestato una studentessa di una scuola
comunale, in attesa dell’autopsia che per chiudere una volta per tutte la dovremo predisporre un percorso che media della provincia di Terni durante il cambio dell’inse-
rantacinque ed i cinquant’anni. Nella stessa zona dovrebbe permettere di capire perché è tematica sicurezza a Torrevaldaliga porti alla cassintegrazione tempora-
sono stati ritrovati anche alcuni effetti personali ed morto Sergio Capitani, operaio di una Nord - ha aggiunto - per far questo nea per i lavoratori che non potranno gnante e per questo sono stati sospesi. I due ragazzi, al termi-
un giubbino. Sul posto sono intervenuti i militari ditta che si occupa della manutenzione istituiremo anche postazioni stabili svolgere la normale attività di cantiere ne dell’ora di lezione, l’hanno aggredita: uno ha cercato di
dell’Arma del reparto cinofilo di Chieti ed i colle- nella centrale dell’Enel a Torrevaldali- dell’azienda sanitaria locale a Torre- per la durata dell’ordinanza”. alzarle la maglietta mentre l’altro le afferrava le braccia. La
giovane è stata ricoverata in ospedale in stato di choc.

NUOVA DELHI WASHINGTON BAGDAD Bergamo


Busta e proiettili recapitati a Massimo Ciancimino
BERGAMO - Una busta con proiettili è stata recapitata
nell’abitazione di Bologna di Massimo Ciancimino, figlio
dell’ex sindaco mafioso di Palermo Vito. Non è la prima
volta che Ciancimino subisce intimidazioni. Nella lettera si
fa riferimento ad alcuni numeri ed alle dichiarazioni rese
da Massimo Ciancimino negli ultimi mesi ai magistrati.

Genova
Insulti e minacce via Internet a Katherina Mathas
GENOVA - Katherina Mathas, la madre del piccolo Ales-
sandro, è stata fatta oggetto sul web di insulti e minacce di
Imboscata dei maoisti alla polizia, Incidente nella miniera di carbone, Sei attentati nel centro della capitale, ogni tipo. La donna si è difesa in una lettera che ha affisso sul
portone della sua casa nella quale chiede un’occasione di
riscatto. Ha scritto a nome del figlioletto. “Quando giustizia
ammazzati settantacinque agenti spirati almeno venticinque addetti trentaquattro persone senza scampo sarà fatta, allora potrete giudicare e valutare la mamma”.
NUOVA DELHI - Settantacinque agenti sono WASHINGTON - Tragedia in una miniera di BAGDAD - Almeno trentaquattro persone
stati uccisi in un’imboscata dei maoisti contro un carbone a Montcoal, nella Virginia occidenta- sono morte e più di cento sono rimaste ferite DAL MONDO...
convoglio della polizia nello stato indiano del le. Almeno venticinque lavoratori sono morti in sei diverse esplosioni che si sono verificate
Chattisgarh. Si tratta del più grave attacco contro in seguito ad un’esplosione, mentre altri dieci nel centro di Bagdad e che hanno fatto crollare
le forze di sicurezza mai compiuto dai ribelli atti- mancano all’appello. A darne notizia è stata la anche tre edifici residenziali nel Nord-Ovest Bagdad
vi nel Centro e nel Nord-Est dell’India. Nella compagnia ‘Massey energy’, proprietaria del- della capitale: uno nel quartiere di Shuala e Iraq, diffuso il filmato con l’attacco ai giornalisti
zona sono scoppiati violenti scontri e sono stati l’impianto. L’esplosione è avvenuta lunedì in due a Chikouk, un campo che accoglie sfollati
mandati dei rinforzi. Centinaia di ribelli avrebbe- una miniera a circa cinquanta chilometri a Sud interni. Secondo le informazioni fornite dal BAGDAD - “Morti collaterali”, con questa dicitura vengo-
ro preso di sorpresa i veicoli di soc- di Charleston, la capitale dello stato. ministero dell’Interno iracheno, no descritte quelle azioni che in un teatro di guerra come l’I-
corso giunti sul luogo in seguito all’e- I minatori stavano lasciando il sito a intorno alle dieci del mattino ora raq possono succedere. Un sito ha messo on-line un filmato
L’attacco splosione di una mina. Alcune strade
Mancano bordo di un veicolo quando si è veri-
Crollati locale (le otto del mattino in Italia) che mostra una di queste stragi: vittime un reporter della Reu-
compiuto sono state bloccate dai guerriglieri. all’appello ficata la deflagrazione. Al lavoro le tre palazzi sono stati sei gli attentati hanno col- ters, il suo autista e due bimbi. Il pilota di un elicottero Usa
in una delle L’imboscata è avvenuta nella giungla almeno squadre di soccorso. Numerosi nel Nord-Est pito la capitale. Cinque sono stati aveva scambiato la macchina fotografica per un bazooka.
roccheforti nella regione di Dantewala, roccaforte
degli insorti, dove è in corso un’offen- altri dieci minatori sono rimasti intrappolati
nel sottosuolo: alcuni di loro sono e nel Centro compiuti con autobomba parcheg-
giate a Shula ed a Shukuk, nel Nord-
dei ribelli siva del governo di Nuova Delhi con- lavoratori feriti, ma si ignora al momento quali della città Ovest della città, ma anche ad Alawi Londra
tro i guerriglieri. Secondo il ministero siano le loro condizioni. Secondo la al Centro e nel quartiere meridionale Cercano di imbarcare un cadavere sull’aeroplano
degli Interni “è stata una trappola tesa dai proprietà, all’interno della miniera ci sono due di Shurta Rabaa. Almeno due palazzi residen-
naxaliti (i maoisti indiani) che mostra tutta la rifugi con cibo, acqua ed aria sufficienti per ziali di Shula, ha proseguito l’emittente al- LONDRA - Due donne tedesche hanno cercato di imbar-
loro brutalità e crudeltà”. Domenica scorsa i sopravvivere almeno quattro giorni. Difficili le Jazira, sono crollati seminando morte e panico care, da Liverpool su un volo diretto a Berlino, un loro
ribelli maoisti erano entrati in azione nel vicino operazioni di recupero: i lavori vengono spes- tra la popolazione. Il sesto attacco è stato com- connazionale novantunenne, apparentemente addormenta-
stato di Orissa, dove avevano ucciso undici so sospesi a causa dell’elevato livello di gas piuto da un kamikaze che si è fatto esplodere to. Ma l’uomo era in realtà deceduto. L’intenzione era
agenti. L’anno scorso mille e cento persone tossico. La miniera teatro del tragico incidente nei pressi dell’ex sede dell’ambasciata britan- quella di evitare le tasse di rimpatrio che possono raggiun-
hanno perso la vita per gli attacchi dei maoisti. conta circa duecento dipendenti. nica, nel centro della capitale irachena. gere anche le tremila sterline. Le due sono state arrestate.
4 Mercoledì 7 Aprile 2010
Campania CRONACHE di NAPOLI

Mondragone Al momento dell’urto il trentacinquenne indossava il casco e stava sorpassando una Fiat ‘Multipla’ Il ‘giro di vite’ ha riguardato sia Avellino che i centri dell’Irpinia

Operazione ‘vacanze tranquille’,


Cade dalla moto, muore carabiniere i carabinieri e la polizia stradale
fanno partire i controlli a tappeto
AVELLINO (Tiziana dell’Isola) - Controlli a tappeto
Il giovane è scivolato sulla cera del basolato in via duca degli Abruzzi
di Giusi Scialla
dei carabinieri durante le festività pasquali. In città sono
state ritirate nove patenti e sette carte di circolazione e
sono stati sequestrati sette veicoli. Sei persone sono state
Il tre sono finiti in carcere a Salerno, una quarta persona è ancora ricercata denunciate per detenzione illegale di coltelli, per assicura-
zioni Rc auto contraffatte e per guida in stato di ebbrezza.
MONDRAGONE - Un incidente mor- Due i giovani segnalati quali assuntori di droga. Ad Aria-
tale si è verificato ieri pomeriggio in via
duca degli Abruzzi. Paolo Fontana
(nella foto), trentacinque anni, è morto
dopo aver perso il controllo mentre era
in sella alla sua Triumph ‘Scrambler’.
Sgominata gang di ladri
SALERNO - Sgominata una banda spe- un fabbricato per una superficie di circa
no Irpino è stato sequestrato un veicolo e sono state ritira-
te due carte di circolazione. A Baiano tra auto sono state
sequestrate ed è stato denunciato un cinquantacinquenne
perché deteneva illegalmente in casa una pistola con le
munizioni, un ventinovenne di Pago del vallo di Lauro
L’uomo stava percorrendo via duca cializzata in furti in esercizi commerciali. I cento metri quadrati: le opere sono state
degli Abruzzi, aveva cominciato a sor- per ricettazione perché trovato in possesso di un’auto
ladri entravano in azione nella pausa pran- poste sotto sequestro. A Salerno un raid rubata e una trentanovenne di Napoli per guida senza
passare una Fiat ‘Multipla’ in maniera zo, quando i negozi erano chiusi e per le vie vandalico è stato messo a segno nella notte
del tutto regolare quando è slittato per patente. Tre persone sono state segnalate quali assuntori
c’era poca gente. Mercatello e Pastena le di Pasqua al ‘Bogart Cafè’. Un gruppo di di droga. A Mirabella Eclano un giovane segnalato quale
circa venticinque, trenta metri sbattendo zone prese di mira. I carabinieri hanno arre- giovani avrebbe devastato il locale, man-
violentemente contro lo spigolo del assuntore di droga. A Montella ritirate sette carte di circo-
stato tre componenti della banda, il quarto è dando in frantumi vetrate e specchi e rove- lazione e quattro patenti di guida, sequestrate cinque auto.
muro di cinta di un’abitazione. Al tutt’ora ricercato. Due erano già stati arre- sciando tavolini. I carabinieri indagano sui
momento dell’urto indossava il casco: Sette persone denunciate: quattro per detenzione illegale
sembra che andasse piano ed avesse una stati in flagranza di reato in seguito ad una motivi dell’azione. I danni ammontano a di armi e munizioni, una per ricettazione di un ciclomoto-
marcia bassa inserita. Le sue condizioni rapina impropria ai danni di un negozio di parecchie migliaia di euro. E ad Erchie ci re, due per inosservanza agli obblighi delle misure di pre-
sono apparse subito gravissime agli ope- giocattoli. I tre sono stati portati nel carcere sono volute tre ore per spegnere l’incendio venzione. A Sant’Angelo dei Lombardi ritirate due paten-
ratori sanitari del ‘118’, che sono imme- di Salerno. Ed a Sapri due cantieri edili, per divampato all’interno dell’ex discoteca ti e tre carte di circolazione. Ha funzionato anche il dispo-
diatamente intervenuti sul posto, tanto un valore di cinquecentomila euro, sono ‘Nabilia’. Le fiamme hanno completamen- sitivo dagli agenti della polizia stradale. Qualche disagio
che Fontana è deceduto durante il tra- stati sequestrati dai militari dell’Arma, te distrutto la cucina. Il pronto intervento si è registrato lungo le strade a scorrimento veloce che,
sporto al pronto soccorso del locale mentre gli uomini della Benemerita di dei vigili del fuoco ha impedito che andasse invase come previsto da gitanti e turisti di Pasqua e
nosocomio. Sul posto sono intervenuti Eboli hanno denunciato un cittadino batti- in fumo il resto del locale. I militari dell’Ar- Pasquetta, hanno fatto registrare qualche coda e rallenta-
gli agenti della polizia municipale, diret- pagliese, residente a Postiglione, per aver ma hanno aperto un’indagine per accertare mento. Soccorso tempestivo verso qualche automobilista
ta dal comandante Giuseppe realizzato opere abusive di ampliamento di la natura e la dinamica dell’incendio. che ha accusato malori o qualche auto guasta.
Sciaudone, che hanno eseguito i rilievi nulla da fare. Al vaglio della polizia
tecnici del caso, mentre i carabinieri municipale anche le registrazioni di
sono stati impegnati nel garantire la via- alcune videocamere che controllano gli
bilità. La dinamica dell’incidente è esercizi commerciali che sono presenti
ancora in fase d’accertamento da parte nella zona. I filmati permetteranno di
delle forze dell’ordine. Da alcune prime stabilire con esattezza la dinamica del-
indiscrezioni sembra che il centauro l’incidente mortale. Originario di Paga-
abbia perso il controllo della moto di ni, in provincia di Napoli, ma residente
grossa cilindrata a causa della cera pre- a Mondragone, in località Fievo, il tren-
sente sul basolato. La cera - presente in tacinquenne Paolo Fontana era un
strada a seguito delle processioni dei appuntato dei carabinieri in servizio
giorni scorsi - avrebbe provocato la presso una caserma romana. Ha lasciato
scarsa aderenza degli pneumatici e ciò i genitori ed una sorella. Amava le moto
avrebbe causato la perdita del controllo di grossa cilindrata, tanto da essere un
della moto. Per Fontana non c’è stato esponente del club ‘Gli outsider’.

L’INDAGINE

Il professor Introna: i resti della ragazza ci stanno tristemente parlando

Elisa, ieri niente sopralluoghi


SALERNO (Armando Silvestri) - Per la
prima volta dal diciassette marzo scorso -
quando vi entrarono alcune ore dopo la sco-
perta dei resti mummificati del cadavere di
Elisa Claps, scomparsa il dodici settembre
del 1993 - i tecnici della scientifica non
sono saliti ieri nel sottotetto della canonica
della chiesa della ‘Santissima Trinità’, a
Potenza, ma ciò può voler dire che gli inve-
stigatori sono vicini ad una svolta nell’in-
chiesta sulla morte della studentessa. In
effetti la valutazione del materiale raccolto
in tanti giorni di sopralluoghi (che riprende-
ranno forse già oggi nella chiesa, tutt’ora
sotto sequestro) e l’avvicinarsi della relazio-
ne sull’autopsia, fanno ritenere prossima riconosciuta dai familiari in base agli effetti
una svolta. Lunedì sera proprio l’anatomo- personali trovati vicino al cadavere. In parti-
patologo Francesco Introna, incaricato di colare la mamma, Filomena Iemma, ha
eseguire gli esami sul cadavere della giova- riconosciuto il maglione intrecciato, fatto
ne, ha detto: “Noi medici legali diciamo che con le sue mani. La seconda implicita con-
un cadavere parla. Tutto sta nel compren- ferma, se il cadavere sta “tristemente par-
dere con quale linguaggio. Il corpo di Elisa lando”, è che Elisa è stata uccisa. Se il pub-
ci sta tristemente parlando”. Le dichiara- blico ministero di Salerno Rosa Volpe, che
zioni di Introna, che mantiene sempre uno coordina l’inchiesta, avrà le risposte che
strettissimo riserbo sulle materie che sono cerca, la soluzione del caso potrebbe essere
oggetto d’indagine, implicitamente offrono a portata di mano: l’attenzione è concentrata
due conferme. La prima, su cui non c’erano su Danilo Restivo, unico indagato nell’in-
dubbi, è che il cadavere è di Elisa Claps e chiesta ed ora residente in Inghilterra, che
ciò significherebbe che il test del Dna ha disse di aver visto Elisa uscire dalla chiesa e
confermato il riconoscimento. Il test del nei giorni scorsi ha più volte ribadito, soste-
Dna è ufficialmente la certezza dell’identifi- nendo di essere innocente, la sua disponibi-
cazione, visto che finora la ragazza era stata lità a sottoporsi all’esame del Dna.

BENEVENTO
I fatti del giorno Spaccio di droga,
Sant’Angelo a Scala un arresto
Nei container da 23 anni: non voglio morire qui
ed una condanna
SANT’ANGELO A SCALA - Da ventitré anni vive in un BENEVENTO - Il per-
container del dopo terremoto del 1980, quello che colpì sonale della squadra
pesantemente l’Irpinia. Dopo numerose richieste al Comune mobile ha eseguito la
andate a vuoto ora ha rivolto un appello: “Sbloccate i soldi notifica del decreto di
che mi spettano per la ricostruzione od assegnatemi una espiazione di pena, con
casa popolare, non voglio morire qui dentro”. E’ la storia di beneficio dei domiciliari,
Ernestina Cristiano, sessantanove anni, vedova da cinque. a carico del cinquanta-
treenne G.F.. L’uomo
Avellino deve espiare un anno ed
Vandali di nuovo in azione nella struttura ex ‘Gil’ undici giorni di reclusio-
ne in quanto riconosciuto
AVELLINO - La struttura dell’ex ‘Gil’ di corso Europa colpevole di produzione,
ritorna a distanza di quattro mesi nel mirino dei vandali. I traffico e detenzione di
marmi e le pareti esterne dell’edificio realizzato negli anni stupefacenti. E gli agenti,
Trenta dall’architetto toscano Enrico Del Debbio, autore tra sempre a Benevento,
l’altro dello ‘stadio dei Marmi’ e del palazzo della Farnesina a hanno arrestato in fla-
Roma, sono state fatte oggetto di graffiti e scritte, azioni van- granza di reato il trenten-
daliche che con cadenza quasi giornaliera deturpano la città. ne Fabrizio Sorice.
L’uomo è stato sorpreso
Roccagloriosa in contrada Casale Mac-
Presto una scuola di restauro a palazzo de Curtis cabei mentre cedeva un
‘cipollotto’ di cocaina
ROCCAGLORIOSA - Una scuola di restauro nel palazzo del peso di tre grammi
in cui fu concepito Totò: sono partiti i lavori di restauro con- ad un quarantunenne.
servativo di palazzo de Curtis a Roccagloriosa, nel Cilento, Quest’ultimo è stato
lo stesso nel quale, secondo la gente del luogo, sarebbe stato segnalato dalle forze del-
concepito il grande artista napoletano da una relazione del l’ordine alla prefettura
marchese Giuseppe de Curtis. I lavori serviranno per un come assuntore di
centro polifunzionale ed una scuola di restauro. sostanze stupefacenti.
S.S. Sannitica km. 19,800 - 81025 Marcianise - Caserta - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165

CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI


S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Mercoledì 7 Aprile 2010


CRONN ACHE
apoli
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 5

In Campania scende
IL CARBURANTE: la spesa farmaceutica
GLI AUMENTI e aumentano le ricette
NAPOLI (rc) - Grande calo della
spesa farmaceutica in Campania.
Fino a 2 centesimi in più, La notizia arriva da Federfarma
(l’associazione di categoria), nel
mentre a Ischia la benzina quadro di una flessione della spesa
di settore dell’1,2% su scala nazio-
‘schizza’ a 1,5 euro al litro nale. Nel dettaglio, nelle regioni il
calo di spesa nel 2009 è particolar-
mente evidente in Calabria (-6%),
nel Lazio (-4,3%), in Abruzzo (-
3,7%) e in Sicilia (-3,4%), regioni
interessate da piani di rientro dal
deficit, che hanno adottato misure
di contenimento della spesa molto
drastiche, come l’introduzione o
l’aumento del ticket e il potenzia-
mento della distribuzione di medi-
cinali acquistati dalle Asl diretta-
mente agli assistiti e o tramite le
farmacie convenzionate sulla base
di specifici accordi. “Le farmacie -
spiega la nota di Federfarma -
di Loredana Lerose continuano a dare un rilevante

N A P O L I - Nuovo rincaro
I continui rialzi hanno già innescato una crescita dei prezzi della merce trasportata su gomma contributo al contenimento della
spesa, oltre che con la diffusione

Caro benzina, rincari nei listini


della benzina. Dopo una tregua degli equivalenti e la fornitura dei
legata alle festività, la Q8 vola dati sui farmaci del Sistema sani-
oltre 1,42 euro al litro portan- tario nazionale, con lo sconto al
do la benzina a 1,425 euro e il Sistema sanitario nazionale, che
gasolio di 2 centesimi a 1,259 ha garantito un risparmio di oltre
euro con un ritocco dell’ 1,5 600 milioni di euro nel 2009, ai
centesimi. I rialzi non hanno quali si aggiungono oltre 77
risparmiato neanche Erg, che milioni di euro derivanti dal pay-

Dopo Pasqua arriva la stangata


ha aumentato i prezzi di back, posto a carico delle farma-
entrambi i prodotti di 1 cente- cie dal 1 marzo 2007, prorogato
simo portando la verde a 1,418 per tutto il 2009 e per il 2010. A
euro e il gasolio a 1,244 euro. tali oneri, già estremamente
Shell, infine, ha ritoccato di pesanti per le farmacie, si è
0,2 centesimi il prezzo della aggiunta, nel 2009, la trattenuta
verde, ora a 1,424 euro al litro, dell’1,4% sulla spesa farmaceuti-
e di 0,5 centesimi quello del
gasolio, a 1,254 euro al litro. Il
Codacons ha rilevato che i rial-
zi dei prezzi della benzina
Confconsumatori: a Napoli proliferano i distributori ‘taroccati’ ca, introdotta dal decreto-legge
Abruzzo”. Federfarma ricorda
inoltre che “le farmacie di alcune
Regioni - soprattutto Campania,
decisi determineranno, per il pio, sui rifiuti. “E’ uno dei tanti riduzione delle accise che furono tant’anni fa. Solo queste accise ma in parte anche Puglia, Cala-
solo rientro dalle vacanze di esempi possibili - ha così conclu-
so Romano - quello dei rifiuti.
Per l’Adoc introdotte per eventi eccezionali
dal 1935 al 2004, e poi rese per-
incidono sul costo finale delle
benzina per il 21%. Tagliandole
bria e Sicilia - subiscono pesanti
Pasqua, una sovrattassa ritardi nei pagamenti da parte
aggiuntiva pari a 19 milioni di Per trasportarli servono i camion
quindi l’aumento del carburante
la soluzione manenti, per un taglio di 30 cen-
tesimi di euro sul prezzo al con-
si otterrebbe un risparmio di circa
360 euro l’anno per automobili-
delle Asl”. Va anche ricordato che
euro. I continui rialzi della le farmacie di alcune Regioni
benzina hanno già innescato un va ad incidere sul costo del tra-
sporto per lo smaltimento dei
è nella riduzione sumo di un litro di benzina.
Nonostante il cessare della situa-
sta. Prezzi ritoccati all’insù per
Shell, Erg e Q8, ferme tutte le
(soprattutto Campania, ma in parte
meccanismo moltiplicativo sui anche Puglia, Calabria e Sicilia)
prezzi, in particolare su tutta la
merce trasportata su gomma e
rifiuti e di conseguenza grava
sulla tassa che i cittadini devono delle accise zione straordinaria, le tasse non
sono state abolite. Con il risultato
altre compagnie, con Agip che
non varia i listini dal 18 marzo.
subiscono pesanti ritardi nei paga-
menti da parte delle Asl, mentre i
rischiano di scatenare pericolo-
sissime aspettative di inflazio-
pagare. Il caro benzina si riflette
sempre sui consumatori”. Per rese permanenti che oggi siamo costretti a pagare
un balzello di 0,30 euro, Iva com-
Intanto nell’isola d’Ischia la ben-
zina verde è schizzata da giorni a
cittadini sono diventati più diffi-
denti nei confronti dei generici e
l’Adoc, la soluzione al problema presa, per situazioni che hanno 1,5 euro al litro e il diesel a 1,301
ne. Dalla Codacons sono sca-
turite, subito, critiche al dei rincari sul carburante è nella a partire dal 2004 avuto la loro fine anche set- al litro.
tendono a preferire spesso i farma-
ci di marca.
Governo che avrebbe dovuto
dimostrare di non essere suc-
cube delle compagnie petroli- IN DETTAGLIO IL PROVVEDIMENTO
fere, liberalizzando il settore,
favorendo l’ingresso di nuovi
competitori, come la grande
Per tre giorni a settimana da oggi fino al 30 giugno traffico limitato nella maxi-isola pedonale

Ztl, stop delle auto inquinanti in città


distribuzione e le pompe bian-
che, favorendo la trasparenza
dei prezzi. “A Napoli quello
della benzina è un aumento
che vede il suo ripetersi nel
tempo - ha dichiarato Giusep-
pe Romano, presidente regio-
La fascia oraria è quella compresa
nale della Confconsumatori
Campania - che recentemente
tra le 7 ,30 e le 10 ,30 del mattino
ha dato vita a diversi tipi di NAPOLI (rc) - Si chiama
speculazioni illegittime. Molte zona a traffico limitato, IL DIVIETO
le truffe denunciate, come abbreviato ztl Eppure la Sarà in vigore
quelle relative alle pompe di ‘zona’ in questione è la più il lunedì, il mercoledì
benzina taroccate. Tutto si grande d’Italia. Una maxi- ed il venerdì
ripercuote sul consumatore isola pedonale che verrà inter- fino alla fine del mese
non solo in fatto di benzina. MARATONA detta alla circolazione veico- di giugno prossimo
Spesso ci rivolgiamo ai consu- lare, tranne ai veicoli euro 4,
matori dicendo di abbandona- Domenica 18 aprile Gpl e metano. Definire, quin-
re il mezzo proprio e utilizzare di, il nuovo provvedimento
i mezzi pubblici, ma questo
si svolgerà la Maratona del Comune come ‘zona’ è IL PRECEDENTE
non implica un reale risparmio di Napoli che prevede riduttivo. Di fatto si tratterà Il piano segue
poiché ai consumatori spetta- il blocco totale ai motori dell’intero territorio cittadino la sperimentazione
no le maggiorazioni sui pro- che verrà sottoposto a limita- di febbraio e marzo,
dotti. Ogni tipo di merce, d’im- dalle 8,30 alle 13,30 zioni del traffico: 117 km che che ha visto un incremento
del trasporto pubblico
portazione o di esportazione, potranno essere percorsi, per
implica il trasporto e di conse- l’appunto, soltanto dai veicoli
guenza il costo del carburante euro 4, a gas o a metano. Il
influisce su quello della merce resto a piedi o con i mezzi torio cittadino è la numero L’ASSESSORE del centro storico durante gli
che i consumatori pagano di pubblici per tre giorni a setti- 533 del primo aprile scorso. orari di affluenza di un gran
più”. L’aumento della benzina mana, il lunedì, il mercoledì e L’obiettivo è quello di evitare Il dispositivo numero di pedoni o di mag-
in Campania comporta anche il venerdì fino al 30 giugno. che si verifichino nuovi giore traffico e mantenere
l’aumento di tasse, ad esem- A partire da oggi, che sarà il aumenti dei valori degli agen- anti traffico bassi i livelli di inquinamento
primo giorno di validità del ti inquinanti già registrati in è stato varato nelle zone centrali. Il provve-
provvedimento. La fascia ora- passato dalle centraline dimento, oltre ad evitare


ria sarà quella compresa fra le Arpac. All’interno di questa da Rino Nasti provvedimenti emergenziali
ore 7 e 30 e le 10 e 30, orario ‘maxi ztl’ inoltre, domenica in tema di inquinamento
di punta per i pendolari che si del 18 aprile si effettuerà la
assessore atmosferico, ha evidenziato
recano sul posto di lavoro. Il ‘Maratona di Napoli’. In quel all’Ambiente buoni risultati in termini di
dispositivo, varato dall’asses- giorno è previsto, dalle ore mobilità, incentivando l’uti-
GIUSEPPE ROMANO sore all’Ambiente del Comu- 8,30 alle ore 13,30 il blocco del Comune lizzo del trasporto pubblico,
Spesso invogliamo ne Rino Nasti, segue la speri- totale ai motori per favorire il di Napoli su ferro e su gomma. Infatti i
DEROGHE mentazione già effettuata a buon esito dell’iniziativa in dati forniti da Anm e Metro-
i consumatori ad usare febbraio e marzo, con i dati città e per garantire migliori cipanti a cerimonie religiose o
civili (battesimi, matrimoni,
napoli evidenziano un incre-
Eccezione alla regola dell’assessore che evidenzia- condizioni di vivibilità ai mento del 5% della velocità
i mezzi di trasporto no un incoraggiante incre- bambini, agli anziani e a tutti funerali) per un numero mas- media di marcia degli autobus
pubblico, ma sono loro è quella per i veicoli mento dell’utilizzo del tra- quelli che parteciperanno simo di 4 veicoli autorizzati ed un incremento medio del
dei partecipanti a cerimonie sporto pubblico a Napoli. La all’evento. E, ancora, nei per cerimonia. Tra gli scopi di 25% del traffico passeggeri
a scontare anche religiose o civili per un numero delibera che prevedeva le giorni di blocco è prevista questo tipo di provvedimento per la Linea 1 della Metropo-
le maggiorazioni massimo di quattro vetture
limitazioni della ‘zona a traf-
fico limitato’ su tutto il terri-
una deroga al divieto di circo-
lazione per i veicoli dei parte-
si annoverano, di sicuro, il
mantenimento in sicurezza
litana con un picco massimo
registrato pari al 56%.
sui prodotti acquistati
6 Mercoledì 7 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

Si ridurrà il numero dei consiglieri da 60 a 48 e degli assessori da 15 a 12 con un risparmio di circa 20mila euro mensili Dalla municipalità
“Siamo già abituati
Napoli si avvia al voto in ‘economia’: alle scarse risorse”
NAPOLI (flo.pir.) - Con la
manovra varata lo scorso dicem-
bre, l'azione del Governo prose-
gue nel percorso avviato per sti-

tagli di ‘poltrone’ alle nuove elezioni


molare la crescita mantenendo al
contempo la stabilità dei conti
pubblici. Stabilità che si traduce
in tagli e rigidità dei conti delle
amministrazioni comunali con
estrema attenzione alle spese.
Tutti gli amministratori locali,

In via di abolizione la figura del difensore civico ad eccezione di quello delle Province quindi, preoccupare per come far
quadrare i conti già fin troppo
poveri. “Dalle Municipalità -
commenta l'assessore Antonello
di Flora Pironcini sima situazione per il taglio degli Calvino dell' ottava municipalità

I TAGLI DEL DECRETO CALDEROLI


assessorati. Delle 15 poltrone della CONSIGLIERI COMUNALI E’ ELIMINATA ASSESSORI COMUNALI
Si passerà da 60 a 48 consi- Verranno tagliate 3 poltrone
- siamo abituati a fare i conti
NAPOLI - Pochi mesi e la città ritorna Giunta Iervolino, se ne taglieranno ben LA FIGURA DEL con poche risorse. Ogni anno
glieri comunali. Lo stipendio DIFENSORE nella prossima Giunta. Si
al voto per rinnovare il sindaco e l’as- 3 con un conseguente accorpamento di di un consigliere va da 650 dall'amministrazione centrale ne
CIVICO passerà, quindi, dagli attuali
semblea cittadina. Tra novità e rispar- competenze. In questo caso, il rispar- euro al mese, se lavora o è in 15 assessori a 12. arrivano sempre di meno ma,
mio. Da Roma, infatti, il Ministro per In caso di voto mio sarà stimato intorno ai 7mila euro aspettativa retribuita a 1300 COMUNALE.
Il compenso degli assessori nonostante ciò, abbiamo un cari-
la Semplificazione normativa, Roberto mensili. Un taglio di poltrone quello euro al mese, se disoccupato. varia dai 1600 euro ai 3000 co di competenze che non si
Calderoli, fa ‘piazza pulita’ di assesso- anticipato previsto da Calderoli che, quindi, euro mensili. Con l'entrata in alleggerisce”. Insomma, se per
ri e consiglieri con la normativa sugli vedrà una riduzione di spesa per il per- vigore del provvedimento
Interventi urgenti concernenti gli enti entro la fine sonale tecnico comunale che potrà IL RISPARMIO normativo previsto in Finan-
altri fa paura vedersi tagliare
posti e fondi importante per l'e-
Attualmente al Comune di ziaria, l'amministrazione
locali e le Regioni compresa nella
manovra Finanziaria del 2010. Nel
del 2010, anche essere superiore ai 300mila
euro. Per le circoscrizioni di decentra- Napoli la spesa per le inden- comunale avrà un risparmio
spletamento delle funzioni pub-
nità di carica di consigliere di circa 84 mila euro annui. bliche, dalle Municipalità, sep-
2011, del resto, i cittadini saranno chia- il decreto mento comunale, ovvero le 10 munici-
palità cittadine, non dovrebbero esserci
comunale si aggirano intorno pur appare come una ulteriore
mati ad eleggere la nuova amministra- ai 48 mila euro mensili. Con il problematica a cui far fronte,
zione, ma non è esclusa la possibilità di Calderoli grossi cambiamenti come sancito dal- taglio delle poltrone, l'Ammi- l'arte dell'arrangiarsi la fa da
un voto anticipato nel caso in cui la
maggioranza non dovesse reggere ai non avrebbe
l’articolo 18 (Soppressione delle circo-
scrizioni di decentramento comunale),
nistrazione risparmierà circa
10 mila euro in meno, con XX A EURO
padrona. Secondo delle prime
stime, il decreto Calderoli non
numerosi contraccolpi che soprattutto
di recente hanno minato la sua stabilità.
Le ‘cronache’ movimentate delle ulti-
alcun effetto secondo cui nei Comuni con popola-
zione superiore a 250mila abitanti, le
circoscrizioni comunali riconosciute
una spesa che si aggirerà
intorno ai 120 mila euro
annui
X - 84 MIL
-10 MIL
A EURO
dovrebbe intaccare le dieci
municipalità della città con tagli
al personale ma, ad essere taglia-
me assisi ne sono una conferma. E nel dal Testo unico degli Enti Locali reste- ti, saranno gli stipendi dei trenta
caso di elezioni anticipate entro la fine rebbero fuori da rivoluzioni. consiglieri e quattro assessori
del 2010, il decreto Calderoli non che le compongono. Ad oggi un
avrebbe alcun effetto sulla macchina consigliere municipale percepi-
amministrativa mentre i partiti ‘salve- Il presidente dell’ottava municipalità: razionalizzare le risorse e sburocratizzare gli organi sce come stipendio non più di
rebbero’ così le proprie poltrone. Una 650 euro al mese, mentre il lavo-
disposizione, quella di Calderoli, rite-
nuta straordinaria per la necessità e
l’urgenza di assicurare l’assetto orga-
“Eliminare anche gli enti provinciali” ro di un assessore di municipalità
è paragonato a quello di un con-
sigliere comunale e, quindi, gua-
nizzativo ottimale delle amministrazio- NAPOLI (flo.pir.) - “La razio- sto senso non la vedo affatto articolazione amministrativa dagnano il medesimo compenso
ni interessate e il contenimento delle nalizzazione in questo campo male. Forse, però, si potrebbe delle Regioni. L'insieme di tutti che, grosso modo, è pari a 1300
spese, oltre che per la funzionalità degli non fa male”. È il commento anche iniziare a mettere mano questi Enti all'interno di un euro mensili. Con l'applicazione
enti locali, con particolare riferimento del Presidente dell’ottava alla proposta dell'abolizione territorio, portano solo ad un del decreto contenuto in Finan-
alla definizione dei trasferimenti eraria- municipalità, Carmine Malin- Province. Il livello comunale e moltiplicarsi artificioso di ziaria 2010, invece, il lavoro
li agli stessi enti locali ed alle procedu- conico (nella foto), al decreto regionale hanno effettivamente organi politici. Inoltre, una amministrativo dei rappresentan-
re di approvazione dei bilanci di previ- Calderoli. “Trenta consiglieri bisogno di organi rappresenta- sburocratizzazione anche a ti cittadini negli organi decentrati
sione. Con la prossima giunta comuna- in una municipalità - spiega - tivi perché si parla di gestione favore del cittadino potrebbe dei comuni cittadini sarà quanti-
le, quindi, si faranno in conti in manie- sono troppi e gravano nel com- del territorio, ma le Province essere un primo passo da ficato in un rimborso definito
ra diversa. Secondo quanto stabilito nel plesso con spese eccessive. potrebbero benissimo essere intraprendere” ha concluso 'gettone di presenza' che comun-
documento economico viene abolita la Una razionalizzazione in que- eliminate e sostituite da una Malinconico. que non potrà essere superiore a
figura del difensore civico, ad eccezio- quello di un consigliere comuna-
ne di quello delle Province. Le funzioni le. La politica, quindi, non più
dei difensori civici comunali potranno come un vero e proprio business
essere attribuite, quindi, ai difensori o mestiere. Ma come impegno e
provinciali e si chiameranno ‘difensori
civici territoriali’. Sono salvi, fino alla
Le reazioni Saggese quantifica la ‘manovra’ in misura superiore ai 250mila euro annui come tale viene rimborsato.
Insomma, si ritorna, forse, a
scadenza del proprio incarico, i difen-
sori civici già eletti. Per il difensore
civico, l’amministrazione partenopea
spendeva ben 63 mila euro lordi annui
L’assessore al Bilancio: il provvedimento porterà grossi benefici quando la politica della città la
facevano i cittadini che, vuoi per
passione politica vuoi per impe-
gno a far vivere il proprio territo-
corrisposti in dodici mensilità di circa NAPOLI (flo.pir.) - Un 2011 caratterizzato da vata demagogica ma, se così non fosse, allora di, si appresta a portare in Aula una manovra da rio, si dedicavano per imprimere
5mila euro lorde. Indennità di carica un'unica parola chiave per i conti dell'amministra- sicuramente porterà dei grossi benefici sotto il 3,997 miliardi di euro nel rispetto del patto di sta- una svolta, cambiare e far stare
che, quindi, non graveranno più sui zione comunale che subentrerà a questi dieci anni punto di vista delle finanze per l'Amministrazione bilità, garantendo, nonostante ciò il Welfare, lavo- al meglio al proprio quartiere.
conti del governo cittadino. Secondo la di lungo dominio Iervolino. Conti che vedranno il Comunale”. Un risparmio che per l'assessore può rando sulle partecipate, e chiudendo anche il con- Un provvedimento quello del
normativa, poi, sarà ridotto il numero nuovo governo cittadino alle prese con minori essere quantificato anche in misura superiore a 250 dono edilizio allo scorso 31 marzo. “Abbiamo Governo che, comunque, potreb-
di consiglieri comunali e assessori che uscite e riduzioni di spese in virtù del decreto Cal- mila euro. “Certo, bisognerà vedere poi l'analisi rispettato - aveva già detto Saggese - il patto di bero seguire anche i grandi poli-
comporranno la nuova Giunta. Per i deroli contenuto nella Finanziaria 2010 composta costi-benefici” ha criticato Saggese. Il nuovo prov- stabilità, anche se non ci piace, grazie anche ad un tici. Ridimensionare le proprie
consiglieri, che ad oggi ammontano a da soli 2 articoli ma da ben 247 commi approvata vedimento del Governo, quindi, sembra esser visto contenimento dei mutui. Fondamentale resta la spese e, di conseguenza, non
60, si avrà una riduzione di ben 12 pol- con la legge n. 191 del 23 dicembre 2009 e pubbli- di buon occhio dall'amministrazione partenopea di nostra scelta di una gestione pubblica dell'acqua tagliare solo agli enti locali ma
trone che comporterà anche una ridu- cato sulla Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre centrosinistra. Iniziare un nuovo governo cittadino che vogliamo continuare a garantire contro ogni anche ai Parlamentari. Non per
zione di spesa per gli stipendi corrispo- 2009. “Un provvedimento diretto anche ad una con all'insegna dei tagli agli assessorati e compensi forma di privatizzazione. Resta inoltre centrale per forza, però, ridurre il numero ma
sti. Ogni consigliere percepisce dai 650 riduzione di forze all'interno della giunta comuna- ai consiglieri potrebbe essere un buon metodo per questa amministrazione la spesa per le politiche dare l'esempio iniziando a mode-
ai 1300 euro mensili. Un’indennità che le e consiglio che se orientato al risparmio di far capire ai cittadini che la politica e il governo di sociali, che abbiamo tutelato, nonostante i forti rare i propri compensi che supe-
varia a seconda della propria posizione risorse da destinare, poi, ad altre tematiche mi una città non si fa solo con una busta paga 'pesante' tagli dei trasferimenti operati da Governo e Regio- rano di gran lunga quello di un
lavorativa, ovvero se è un lavoratore sembra condivisibile sotto l'aspetto del risparmio”. a fine mese. Al Comune di Napoli, intanto, stanno ne”. Le uniche a non subire tagli, sono state le operaio. Con il decreto Calderoli
dipendente oppure un disoccupato. Ha commentato così l'assessore al Bilancio del già cercando di far quadrare i conti e ne è la prova dieci Municipalità a cui vanno 37 milioni per le si è, quindi, sulla buona strana
Retribuzioni mensili che caleranno, Comune di Napoli, Michele Saggese. Disposizioni lo snello bilancio preventivo del 2010 segnato da funzioni loro trasferite come la manutenzione delle ma, tutto sommato, siamo ancora
quindi, di circa 9mila al mese. I nuovi per il riordino degli enti locali che, se seguite bene tagli e miglioramenti di liquidità con l'introduzione strade e degli edifici scolastici. Come l'anno scorso nella prima fase del cambiamen-
48 consiglieri, di conseguenza, porte- e volte a migliorare anche la vivibilità di una città, di importanti atti riguardanti il pagamento agevola- un milione di euro, poi, è destinato a Chiaiano per to. Le somme potremmo tirarle
ranno un risparmio notevole alle casse vanno sicuramente in una giusta direzione. “Non to delle contravvenzioni, la riscossione dei fitti, la la presenza della discarica e aumenta il fondo solo quando tutto sarà entrato in
dell’amministrazione comunale. Mede- vorrei - commenta Saggese - che sia solo una tro- rateazione di Tarsu e Ici. La giunta Iervolino, quin- riserva, che passa da 2 a 5 milioni. vigore a pieno regime.

LA VICENDA
Dopo l’appello della madre al ministro della Salute il medicinale verrà prodotto nella struttura sanitaria napoletana
Viabilità, ancora traffico
sulle autostrade per i rientri
Policlinico, un farmaco per la bimba affetta da malattia rara
NAPOLI - Proseguono i rientri verso
le città dopo il ponte per le festività
Al mondo esistono soltanto altre 15 persone IL COMMENTO
pasquali, con traffico ancora molto
intenso sulle autostrade in prossimità
colpite dalla stessa patologia della piccola Roberto Paludetto
della Terapia intensiva:
dei grossi centri abitati come la città NAPOLI (rc) - La piccola P., affetta consentire l'arrivo regolare del pro- “L’idea ci venne dalla
mamma che ci chiese per-
partenopea. Tra le tratte in cui si regi- da una malattia rarissima, potrà esse- dotto, indispensabile alla vita della ché non produrre il farma-
strano i maggiori flussi di traffico vi è re curata anche a Napoli. La notizia è bimba. Da qualche settimana, però, co qui da noi, senza aspet-
la A1 Milano - Napoli, tra Arezzo e di ieri ed è stata accolta con un’enor- spiega il direttore della Terapia inten- tare che giungesse da
Firenze sud in direzione di Firenze, con tempi di me gioia dai genitori della bimba. siva Neonatale del II Policlinico di Boston. La medicina viene
percorrenza di circa 140 minuti, tra Caianello e Arrivava da Boston, unico luogo al Napoli, Roberto Paludetto, “la confezionata in bustine
mondo in cui si produceva: adesso, medicina viene confezionata in busti- predosate nella farmacia
Ceprano in direzione di Roma, con tempi di per- centralizzata del Policlinico.
correnza di circa 100 minuti. invece, la medicina salvavita per la ne predosate, nella farmacia centra- Utilizziamo il principio attivo
bambina, affetta da una malattia lizzata del policlinico, diretta da Vit- fornito da una ditta italiana.
La satira politica ‘sbarca’ rarissima, viene prodotta anche al torio Cerullo, e con la collaborazio- Questo ha ridotto le ansie
Policlinico di Napoli della Federico ne di Raffaella Pagliuca, Vittoria della famiglia. Prima, infatti,
al Palazzo delle Arti di Napoli II. Il caso della neonata, affetta da Mazzarella, e Marianna Carchia”. un semplice problema nel
traffico aereo avrebbe
NAPOLI - Il Pan Screening ‘Oltre’ le deficit di piridossamina - 5 - fosfato “Utilizziamo il principio attivo, il potuto mettere a repenta-
parole a cura di Marina Vergiani, ossidasi - uno dei 15 al mondo colpiti piridossalfosfato, fornito da una ditta glio la vita della bambina”
esporrà il 17 aprile 50 vignette di Leo- dalla patologia - venne alla ribalta italiana - ha continuato Paludetto - e
nardo Coen Cagli (autore di satira dopo l’appello della madre, che, nei laboratori galenici della farma-
politica, architetto scenografo, illustra- attraverso la Rai, chiese sostegno al cia del Policlinico confezioniamo la la vita della bambina”. “L’idea - ha cola paziente ha ora quasi 15 mesi.
tore, pubblicitario). I disegni sono tratti ministero della Salute, in occasione medicina. Questo ha ridotto notevol- aggiunto - venne proprio alla E’ una bambina vivace e con uno svi-
dall'archivio dell'autore, di recente delle prime difficoltà riscontrate nel mente le ansie della famiglia. Prima, mamma, che ci chiese perché non si luppo psicomotorio perfettamente
acquisito al Centro di documentazione rifornimento del farmaco, nei mesi infatti, un terremoto, un problema poteva produrre il medicinale anche normale: condizioni, si sottolinea,
del Pan. La mostra è parte della rassegna ‘Essere scorsi. Un appello raccolto sia dal nel traffico aereo, una qualsiasi in Italia. E’ così che ci siamo mossi, dovute anche alla diagnosi ed alla
ministro della Salute, sia dalla Regio- emergenza internazionale insomma, arrivando alla soluzione che oggi ci cura precocissime durante il ricovero
o Apparire’ nell'ambito del progetto ‘Girogiroton- consente di essere autonomi”. La pic- in Terapia intensiva neonatale.
do, cambia il mondo’: mostre, reading, laboratori ne Campania, che si attivarono per avrebbe potuto mettere a repentaglio
creativi e visite guidate per bambini e adulti.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Mercoledì 7 Aprile 2010
7
I LAVORATORI DA UN ANNO SENZA SALARIO ASPETTANO UNA RICOLLOCAZIONE
IL PALAZZO
DI CITTA’ Birra Peroni, Pasqua in fabbrica per gli ex dipendenti
NAPOLI (c.c.) - I 25 sformazione e la destina- ministero del Lavoro con- venduta a due società, la
dipendenti dell’ex Birra zione d’uso industriale cesse 12 mesi di cassa Minoter e la Mediacom.
Peroni di Miano non mol- dell’area prevedendo di integrazione straordinaria Dopo l’acquisizione, ai
Il prossimo banco di prova lano. Da cinque giorni
presidiano l’ex fabbrica e
sostituire le funzioni
industriali dismesse
ai 52 lavoratori dichiarati
in esubero sulla base di
lavoratori, vennero pre-
sentate proposte di ricol-
per la tenuta della coalizione l’area industriale dismes-
sa dove è previsto la
(Birra Peroni) con un
centro commerciale,
un programma di ricollo-
cazione sottoscritto dalla
locazioni in ‘società con
bilanci in passivo e tra-
di governo l’approvazione costruzione di alberghi e
centri commerciali. Gli
albergo di centoventi
stanze e ‘accessori’ ossia
Regione Campania,
Comune di Napoli e Birra
sferimenti fuori regione.
Il 21 aprile 2008, gli ope-
del Bilancio preventivo operai, da un anno non
percepiscono salari e
“piccole ‘infrastrutture’
per avallare la variante”
Peroni. L’area dell’ex
fabbrica veniva dichiarata
rai presentarono un espo-
sto alla procura della
sostegno al reddito. Dito - sostiene Gaetano San- area industriale da valo- repubblica di Napoli.
puntato contro il piano di nino capogruppo del rizzare. Furono destinate Minoter spa sfugge alle
di Ciro Crescentini recupero urbanistico, il Pdci. E, non si mantengo- risorse per programmi di convocazioni del Prefetto
progetto, denominato ‘La no gli impegni per ricol- formazione e di ricolloca- di Napoli. Eppure, Palaz-
NAPOLI - Il sindaco di Napoli Birreria’, redatto dal vice locare gli ex dipendenti. zione dei cassintegrati. zo San Giacomo potrebbe
Rosa Russo Iervolino cercherà di sindaco e assessore Un accordo di program- Italia Lavoro effettuò la sospendere le autorizza-
evitare lo scioglimento anticipato del all’urbanistica Sabatino ma sottoscritto al Mini- selezione e uno screening zioni concesse a Minoter
consiglio comunale lanciando un Santangelo. “Il docu- stero del Lavoro è diven- della manodopera. Nel per il mancato rispetto
programma di fine consiliatura, rin- mento legittima la tra- tato carta straccia. Il giugno 2006, l’area fu degli impegni assunti.
novando la giunta (rimpa-
sto) e aprendo all’opposizio-
ne. Fonti di Palazzo San
Giacomo sostengono che Patto di fine consiliatura per arrivare al termine del mandato fissato nel 2011: verso il rimpasto in giunta
entro il prossimo venerdì

Iervolino non si arrende e avvia la verifica


dovrebbe essere promossa
una riunione con i segretari
cittadini e consiglieri comu-
nali dei partiti della maggio-
ranza di centrosinistra.
“Sarà fatta una verifica
definitiva - confida un con-
sigliere della maggioranza
che preferisce rimanere nel-
l’anonimato - Tutti dovran-
no pronunciarsi. Tutti
Entro venerdì la riunione con i segretari dei partiti e i consiglieri di maggioranza
dovranno garantire la presenza
nelle prossime sedute delle commis- ANCORA SENZA
sioni e del consiglio comunale quan- ‘ANAGRAFE’
do si dovrà discutere e approvare il
bilancio comunale”. “Tutti i consi-
glieri comunali, compresi quelli del-
Alloggi
l’opposizione di centro destra, prefe-
riscono rimanere in carica fino alla
fine della consiliatura - aggiunge il
comunali,
consigliere comunale - hanno paura
di non essere rieletti. Tempo prezio-
rinviato
so che aiuterebbe anche gli esponen-
ti di centro destra nell’individuare il
candidato a sindaco”. Nella riunione
lo sgombero
di vertice della maggioranza si NAPOLI (c.c.) - L’ammini-
discuterà del rinnovamento del strazione comunale di
governo cittadino e dei consigli di Napoli rinvia ancora lo
amministrazione di tre partecipate sgombero di oltre mille
comunali. Alle poltrone sono interes- strutture di proprietà comu-
sati tutti: Prc, Pd, gruppo misto,
verdi. Secondo alcune indiscrezioni
“PIENA CONVERGENZA” nale occupate abusivamente
e rinuncia al recupero dei
trapelate dalla sede comunale, fitti che non sono pagati da
dovrebbero essere sostituiti tre, forse aziende private e associa-
quattro zioni culturali ‘ubicate’ in
assessori, in sedicimila unità immobiliari
primis Ago- NAPOLI (c.c.) - Rosa Russo Ier- (di proprietà dell’ente di
stino Nuz-
zolo, Rino
Nasti, Giu-
lio Riccio.
Previsto il
volino non esclude di ricandidarsi
alla carica di sindaco di Napoli. In
un’intervista concessa al giornale
web ‘Levante Online Napoli’, il
primo cittadino avverte: “se mi
E il sindaco non esclude una terza Palazzo San Giacomo). Un
gravissimo danno per le
casse comunali. Gli espo-
nenti del governo cittadino
si giustificano, sostenendo
rinnova-
mento del-
l’ufficio di
presidenza
del consiglio
ricandido, sarebbero uno sforzo inu-
tile, perché sul mio nome ci sarebbe
piena convergenza”. Sull’eventuale
ricandidatura della Iervolino ci
sarebbe da valutare la sussistenza di
ricandidatura, legge permettendo che è necessaria un’anagra-
fe, invece, da qualche
tempo, il censimento è
stato promosso dalla Romeo
Gestioni e consegnato ai
responsabili comunali. Un
comunale e
dei vertici di alcune commissioni
consiliari. Rosetta e il segretario
alcune condizioni, anche in base alla
nuova legge elettorale. Infatti, il par-
lamento potrebbe approvare una
Lo ha confessato nel corso di un’intervista a un giornale web lavoro sistematico: oltre
mille locali sono occupati (
norma di legge che superi i limiti box, scantinati e locali com-
regionale del Pd potrebbero indivi- stile: meno attacchi personali”. Nel primarie, si è vinto. Si tratta di una mosso un gruppo di sostegno in merciali) e sedicimila
duare un nome ‘unitario’ per la cari- attuali limiti (due mandati) in tempo frattempo il sindaco continua a questione di metodi di scelta e non favore della candidatura dell’ex Pm
utile per le prossime elezioni. Un appartamenti sono stati
ca di capogruppo del partito in consi- governare: “Napoli ha bisogno di di imposizioni”. Per quanto riguarda di Reggio Cala- affittati a imprese, associa-
glio comunale, un interlocutore ‘stra- provvedimento sollecitato dall’Anci, avere un sindaco forte che pensa ai l’eventuale candidatura alle primarie bria. “Tutti i zioni culturali, sindacali,
tegico’ che garantisca ‘sinergia’ tra il l’associazione dei comuni italiani. problemi della città. Ora ci hanno di Vincenzo De Luca, la Iervolino napoletani politiche e private che li uti-
governo e il parlamento cittadino. “Appena ci saranno le condizioni, tagliato pure i fondi. E se poi qual- risponde con favore, ma dal canto devono attiva- lizzano come uffici, locali
Sarebbero candidati a rivestire quel renderò nota la mia decisione - cuno vuole criticarmi, faccia pure. suo De Luca, impegnato in consiglio mente parteci- commerciali, negozi, risto-
ruolo, i consiglieri Franco Verde, chiarisce il sindaco a Levante Online Al massimo potranno dire che ho regionale come capo dell’opposizio- pare alle pri- ranti, e non pagano il cano-
Francesco Nicodemo, Mariano - ma il momento lo decido io”. In una brutta voce”- aggiunge Rosetta ne, fa sapere di non essere interessa- marie, un otti- ne o versano al comune
Ianniciello, Enzo Russo, Emilio Di effetti, pare che, in occasione delle .Il primo cittadino di Napoli propone to alla cosa e chiarisce: “il mio acco- mo strumento cifre irrisorie. “Apparta-
Marzio. La fascia tricolore potrebbe prossime elezioni comunali, buona le elezioni primarie per scegliere il stamento alle vicende che riguarda- di partecipazio- menti dimenticati, fitti non
aprire il dialogo con gli esponenti parte della sinistra (Prc, sinistra e prossimo candidato del centrosini- no il Comune di Napoli è del tutto ne democratica riscossi da anni o, nella
dell’opposizione di centro destra libertà, verdi, comunisti italiani) sia stra al Comune di Napoli. Archivia- estemporaneo e privo di qualsiasi - dice Domeni- migliore delle ipotesi, non
proponendo un confronto di merito favorevole a sostenere l’eventuale to il capitolo sulle elezioni regionali, fondamento”. Intanto, circolano altri co Lopresto aggiornati” - spiega Vin-
sui problemi reali che interessano la ricandidatura di Rosetta. Insomma la si pensa alla prossima tornata eletto- nomi di possibili candidati alle pri- segretario del- cenzo Moretto consigliere
città. Non solo. Gli esponenti del- nostalgia del parlamento avrà il suo rale: secondo il sindaco “le primarie marie: l’ex assessore all’agricoltura l’Unione Inqui- comunale del Pdl. Tutto di
l’opposizione potrebbero far parte peso nella decisione. “mi manca, rappresentano un ottimo sistema di Gianfranco Nappi e l’europarla- lini - Invitiamo Luigi De Magistris a proprietà di Palazzo San
della task force di vigilanza che devo ammetterlo - confessa il sinda- scelta democratica: nelle regioni, mentare Luigi De Magistris. Su scendere in campo per candidarsi a Giacomo che, dal suo
dovrebbe definite un puntuale siste- co - anche perché lì c’è un altro dove si è deciso il candidato con le Facebook, l’Unione Inquilini ha pro- sindaco di Napoli”. immenso patrimonio, ogni
ma di controllo sulle ventuno azien- anno ricava poco o niente.
de partecipate. La struttura dovrebbe Una gestione fallimentare
se molti immobili sono a
essere pronta entro la seconda deca-
de di aprile, si occuperà dei rapporti SIGNORIELLO (PDL): AMMINISTRAZIONE IN CONFUSIONE reddito zero. C’è chi ha la
fortuna di abitare in appar-
finanziari tra Comune e partecipate; tamenti di sette vani di pro-
la situazione contabile, gestionale e prietà di Palazzo San giaco-
organizzativa delle società; i contratti
di servizio; la qualità dei servizi;il
rispetto delle norme di legge sui vin-
coli di finanza pubblica. Ma, l’oppo-
Disabili senza assistenza, gli operatori mo nella zona dei Decuma-
ni con tanto di terrazzo.
Altri gestiscono o abitano
(ovviamente senza pagare)

accusano l’assessore al ramo Riccio


sizione è diffidente. “L’ennesimo in negozi e appartamenti a
rimpasto della Giunta falsamente San Giovanni a Teduccio,
rivitalizzante è fatto per ingannare i dalle parti della stazione ma
napoletani - rileva Ciro Signoriello anche in zone centralissime
vice capogruppo del Pdl - Un rimpa- come via Monte di Dio,
sto avviato per premiare esclusi e NAPOLI - Sul piede di Signoriello vice capo- Iervolino aveva espres- Tra l’altro, la Icaro da salita Tarsia o ai Colli Ami-
trombati. Stavolta - ha proseguito - guerra gli operatori gruppo del Pdl - credo so il suo consenso in mesi non paga gli sti- nei, in via Manzoni. Appar-
la motivazione va ricercata anche socio assistenziali ai che sia proprio Riccio aula - rileva Signoriello pendi dei lavoratori. Il tamenti dati in fitto con
nella debacle elettorale del centro disabili delle scuole le idee poco chiare”. - Tra l’altro 215 unità Comune di Napoli prezzi stracciati in zone vip
sinistra alla Regione Campania. comunali di Napoli. L’esponente del centro operatori sono già stati avvalendosi delle prero- come Posillipo, Vomero o
Allora si ricorre a revocare cariche Nell’occhio del ciclone destra ribadisce che collocati nella parteci- gative di ente appaltan- duali e collettivi dei intendimenti su come Corso Vittorio Emanuele.
assessoriali ad attribuire deleghe ad l’assessore alle politi- sulla vertenza dei lavo- pata mentre altre 13 te doveva rescindere il lavoratori dipendenti. procederà per il nuovo Zone pregiate e richiestissi-
altri soggetti, a fare nomine nelle che sociali Giulio Ric- ratori socio assistenziali unità sono state assunte contratto di affidamento Predica bene e razzola anno scolastico? A que- me dal mercato immobilia-
partecipate comunali, queste ultime cio. Insorge l’opposi- sono stati approvati due senza possedere i una volta verificate le mala. “Infine, siamo ad sto punto, sono a dispo- re, quindi. Migliaia di
vero strumento dell’antipolitica zione di centro destra ordini del giorno dal requisiti - Come si vede gravissime violazioni aprile - sottolinea sizione di Riccio per appartamenti e altrettanti
etica, per accontentare esclusi e che ha chiesto al sinda- consiglio comunale. I è Riccio che naviga dei diritti dei lavoratori. Signoriello - cioè a tre confrontarmi davanti negozi da cui non si tira
trombati cambiamenti e modifiche co di Napoli Rosa documenti votati all’u- nella confusione e lui A quanto pare, l’asses- mesi dalla chiusura ad uno psicologo e fuori nemmeno un soldo.
che ovviamente saranno rappresen- Russo Iervolino un nanimità impegnava no stesso dovrebbe anche sore vicino al partito di delle scuole dove misurare il mio livello Senza mettere in conto, è
tate ai cittadini come una sorta di incontro urgentissimo. l’amministrazione spiegare come non tutti Sinistra ecologia e appunto vengono assi- di confusione con il chiaro, gli immobili in
rivitalizzazione ( effimera), di un “Nell’ultimo comunica- comunale a stabilizzare gli addetti della ex libertà da tempo si pro- stiti i disabili da parte suo”- conclude Signo- comodato d’uso o i ‘canoni
evento innovativo rispetto a un ese- to diffuso dall’assesso- circa 60 lavoratori coop. Magnifica Uno fessa come difensore degli operatori socio riello. L’esponente del- speciali’ concessi alla
cutivo e a una maggioranza che re Riccio siamo stati nella partecipata comu- sono stati assunti pres- dei diritti dei deboli e assistenziale: come mai l’opposizione attende di ‘casta’ del cosiddetto asso-
effettivamente sono macroscopica- accusati di fare confu- nale Napoli Sociale. “Il so la società Icaro” - degli ‘oppressi’ ma Riccio, non ha ancora essere ricevuto dal ciazionismo.
mente in agonia”. sione - ha detto Ciro sindaco Rosa Russo continua Signoriello. snobba i diritti indivi- fatto conoscere i suoi primo cittadino.
8 Mercoledì 7 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

LA RIUNIONE IL PRESSING
In queste ore il premier Gli alleati stanno portando
dovrebbe incontrare il coordinatore all’incasso le ‘cambiali’ firmate
regionale Nicola Cosentino da Caldoro in campagna elettorale

I rapporti interni al partito sono la principale grana cui Berlusconi deve mettere mano per dare avvio alle consultazioni con gli alleati

Pdl, prima il commissario poi la giunta


Il Cavaliere pensa ad una personalità autorevole e superpartes che medi tra le fazioni in lotta
LA LEGGE ELETTORALE di Peppe Papa nizzazione, Luigi Cesario, il Cava- presidenza della Regione Campania buoni propositi, l’azione del governo
liere sta pensando che non c’è altra nonostante il clamore suscitato da un di centrodestra scelto dai cittadini
NAPOLI - Per la giunta di Palazzo soluzione che commissariare il parti- suo presunto coinvolgimento in sto- campani. Entro fine mese quasi cer-
Il centrodestra: Santa Lucia prima il commissario
del partito, poi le consultazioni con
to. Nel senso di mandare in loco un
esponente autorevole e superpartes
rie di criminalità organizzata, mostra
un potere contrattuale nei confronti
tamente si insedierà ufficialmente la
nuova assemblea regionale e per
nessun errore gli alleati, infine i nomi. Stefano
Caldoro non può fare altro, insom-
capace di esercitare le opportune
mediazioni fra le fazioni in lotta.
del Cavaliere che ha del sensaziona-
le. Per il premier, dunque, la verten-
quella data una bozza dell’esecutivo
su cui ragionare con gli alleati dovrà
nei seggi, ma, che attendere per ora. I rapporti
interni al Pdl regionale sono di gran
lunga la questione topica su cui si
Intanto il premier dovrebbe incon-
trare in queste ore Cosentino che
qualche giorno fa ha fatto sapere al
za del sottosegretario all’Economia
va assolutamente risolta per spegne-
re uno dei principali focolai di ten-
essere messa a punto. E’ la seconda
fase, e per niente meno semplice del
mettere ordine nel partito, per arriva-
a noi ne spettano gioca il futuro del governo della
Campania e Silvio Berlusconi è il
capo del governo di essere “pronto a
nuove sfide”, ma anche a restare al
sione nel Pdl campano. I tempi
comuque restano stretti. Dopo la
re a una possibile definizione dell’e-
secutivo. I vari partner che hanno
trentotto primo a saperlo. Troppe anime e
troppo in conflitto, con un coordina-
suo posto “se Berlusconi me lo chie-
de”. Un atteggiamento che, così
trionfale cavalcata verso la conquista
della terza regione d’Italia, è il
contribuito alla vittoria dello schie-
ramento stanno già portando all’in-
tore regionale, Nicola Cosentino, come in precedenza quando ha insi- tempo di entrare nel merito di quale casso le ‘cambiali’ firmate dal neo
che come Tfr ha lasciato capire che stistito sulla propria canditatura alla sarà, al di là delle chiacchiere e dei governatore in campagna elettorale.
aspira ad una promozione a mini- Non sarà facile accontentare tutti
stro, il duo Carfagna-Bocchino che come ognuno vorrebbe. Sarà fonda- NIENTE NOMI
preme per fare piazza pulita della NECESSARIA L’UNITA’ mentale, dunque, per affrontare Per il momento la scelta degli
precedente dirigenza e il fuoco di senza eccesivi traumi il problema eventuali componenti del governo
sbarramento di questi che si difendo-
no e sperano di salvare la ‘pelle’. Se
E’ indispensabile che il nuovo che alle spalle di Caldoro il partito
principale della coalizione sia unito
regionale resta l’ultima tappa del-
a ciò si aggiunge la pessima perfor- governatore abbia alle spalle e che tutti remino nella stessa dire- l’avvicidendamento al centrosini-
stra a Palazzo Santa Lucia. I tempi
mance fornita da uno dei ‘quadri’ in
questione, vale a dire il presidente un’organizzazione coesa in cui zione. In caso contrario, strada in
salita e alternativa tanto agognata al però sono tretti, entro fine mese
della Provincia di Napoli, nonchè
coordinatore provinciale dell’orga-
tutti remino nella stessa direzione centrosinistra, che partirebbe azzop-
pata.
dovrebbe esserci la seduta di inse-
diameto del neo eletto Consiglio

IL PALAZZO DEL CONSIGLIO


NAPOLI (ic) - Il Pdl ne è
certo: la nuova maggioranza
le priorità LA BUROCRAZIA
Ufficio
di presidenza,
di centrodestra in Regione è
composta da 38 seggi. Vale
a dire tutti quelli assegnati
sostituiti
all’esito della consultazione
elettorale per il rinnovo del
consiglio regionale. Il Pdl
ad interim
campano ritiene intervenire
a chiarimento dell’interpre-
i dirigenti
tazione della legge elettorale
avanzata dal vicepresidente in pensione
della giunta, Valiante,
secondo il quale uno dei 38 NAPOLI (alma) - “In
seggi assegnati alla maggio- ragione della necessità di
ranza di Caldoro sarebbe da sostituire il personale diri-
sottrarre alla Destra e genziale in quiescenza dal
all’Adp (che perderebbe
Aveta e Conte) a vantaggio
del Pd e dell’Api (che fareb-
be entrare in Assise Esposi-
to e Maisto) e quindi alla
coalizione che ha sostenuto
Sanità, Caldoro: superare primo aprile scorso e di
garantire la regolare prose-
cuzione delle attività dei
Settori, sono stati conferiti
incarichi dirigenziali ad
interim in attesa dell’inse-

la fase di commissariamento
Vincenzo De Luca. Secon- diamento del nuovo Ufficio
do il centrodestra tale inter- di Presidenza”. E’ quanto
pretazione è errata: “La rende noto l’Ufficio di Pre-
legge elettorale regionale è sidenza del Consiglio
chiara - si legge nella nota Regionale della Campania, a
del Pdl campano -, i seggi seguito della riunione odier-
attribuiti e da ripartire alle
liste collegate di maggioran-
za che hanno sostenuto la
candidatura di Caldoro sono
Il governatore non cederà la delega: bisogna analizzare i conti na, presieduta dal Vice Pre-
sidente Gennaro Mucciolo.
L’Ufficio di Presidenza sot-
tolinea che “gli incarichi
38. Ogni altra diversa inter- NAPOLI (rr) - Con un occhio alla scrivere rigidi Piani di rientro dal tante buone professionalità che ci sanità virtuoso.
composizione della giunta e un altro deficit. sono, premieremo il merito, pro- Virtuosa può essere anche l’ammi- sono stati conferiti sulla
pretazione non tiene conto base del criterio minimale e
al risanamento del sistema sanitario Si tratterà di lavorare all’abolizione muoveremo una virtuosa sinergia nistrazione comunale e senza il
di quanto prevede la legge campano, Stefano Caldoro si avvia dei ticket, alla rinegoziazione del fra il pubblico e il privato”. L’obiet- bisogno di un sindaco leghista. In al fine di consentire al
n. 23 del 14 aprile 2009”. a prendere le redini dell’amministra- piano di rientro dal deficit, all’ac- tivo del neopresidente è quello di questo senso la risposta del gover- nuovo Ufficio di Presidenza
Il Pdl entra nel merito della zione regionale. Parte da un princi- corpamento delle Asl. E ancora, migliorare i servizi riuscendo, al natore al ministro dell’Interno, che si insedierà con la pros-
legge elettorale e del contro- pio: prenderà il posto di Bassolino abbattimento delle liste di attesa e tempo stesso, a ridurre la pressione Roberto Maroni. “La Lega Nord sima legislatura di assumere
verso articolo 6 che dispone anche in qualità di commissario e trasparenza nella scelta dei direttori fiscale. “I cittadini campani - sotto- alla guida del Comune di Napoli? le proprie determinazioni in
che le liste collegate otten- potrà non ritenere necessario l’attri- generali. “Superare in tempi possi- linea - pagano le tasse aggiuntive Una battuta di Roberto Maroni. merito al conferimento degli
gano almeno il sessanta per buzione della delega specifica ad un bili, d’intesa con il Governo nazio- più alte d’Italia ed hanno i peggiori Queste elezioni confermano che la incarichi dirigenziali”. Que-
cento dei seggi, ovvero 36. assessore. Per ora, studiando il qua- nale, la fase del commissariamento. servizi. Ci muoveremo, secondo gli nostra coalizione in Campania ha sti gli incarichi conferiti ad
“Prevede - prosegue il Pdl - dro di riferimento, Caldoro avo- In seguito - dice Caldoro - analizze- impegni assunti in campagna eletto- gia’ una straordinaria forza e sicu- interim: Settore Personale –
che non può essere attribui- cherà a sè le funzioni sul settore. Il remo i conti e lavoreremo a un pro- rale, in questa direzione”. Nelle ramente mettera’ in campo una otti- dott.ssa Maria Teresa Pigna-
to più del sessantacinque ticket e la lotta a deficit saranno la getto strategico per risanare e rilan- intenzioni di Caldoro c’è anche la ma soluzione per palazzo San Gia- taro (dirigente Servizio
per cento dei seggi (trenta- priorità che lo accomunano anche ai ciare la sanità. Partiremo dalle volontà di seguire un modello di como - aggiunge - Ci sarà il contri- Reclutamento e Formazione
nove) alle singole liste. L’i- neo governatori del centrodestra di buto della Lega? Benissimo, del Personale); Settore
dea che alle liste che non
abbiano ottenuto il 60 per
Calabria e Lazio, Giuseppe Scopel-
liti e Renata Polverini. E non IL CASO Andria, Carloni, Chiaramonte, De Luca e Incostante interrogano Maroni amplieremo l’offerta se poi si vuole
raggiungere il 100% è necessario”.
Amministrazione – dott.ssa
Loredana Bianco (dirigente
cento vengano attribuiti 36 potrebbe essere altrimenti visto che Sull’argomento è intervenuta anche
seggi non è disciplinata
dalla normativa vigente.
circa l’80% della spesa pubblica
delle Regioni riguarda ospedali, cli-
Voto inquinato in Campania, Alessandra Mussolini che alla bat-
tua risponde con un’altra battuta:
Servizio Gare e Contratti).
Le due affidatarie dei sud-
detti incarichi ad interim già
Infine, l’articolo 7 inequivo- niche convenzionate, farmaci, medi- “Poveri napoletani, dopo i Borbone
cabilmente sancisce che il
riparto dei seggi avvenga “Si deve premiare
l’allarme dei senatori del Pd Il neo presidente:
svolgono la funzione di
Dirigente di Servizio all’in-
terno dei rispettivi Settori.
tra le cifre elettorali di mag- NAPOLI (rr) - Racket, affissioni contrastare il controllo o il condi-
Inoltre, la funzione di diri-
gioranza e quelle di ciascun il merito selvagge, voto di scambio: i senato- zionamento criminale sulle compe- “Un sindaco gente dell’Area Generale di
gruppo di liste non collegate ri del Pd Armato, Andria, tizioni democratiche” e “se condivi-
al presidente eletto. Insom-
e promuovere Carloni, Chiaromonte, De Luca da la necessità di individuare siste- leghista per Napoli? Coordinamento è affidata al
ed Incostante chiedono al governo mi di organizzazione delle campa- Segretario Generale, Dott.
ma - conclude la nota del una sinergia E’ solo una battuta Carlo D’Orta, anche in con-
partito -, il metodo d’Hondt di intervenire. Con una interroga- gne elettorali che assicurino la tra-
tra pubblico e privato” zione al ministro dell’Interno, sparenza e la legalità delle proce- di Maroni” siderazione della prossima
(utilizzato per l’attribuzione scadenza del contratto lavo-
dei seggi nei sistemi eletto- Roberto Maroni, i senatori riten- dure e, in particolare, se non riten-
gono sia urgente contrastare “l’af- ga urgente attivarsi al fine d ripri- rativo; al Dirigente del Ser-
rali che utilizzano il metodo ci ed esami diagnostici. Una spesa dovrebbero sopportare anche i vizio Gestione del Persona-
proporzionale) è applicato fare elezioni” in Campania, che stinare il sistema di sorteggio per la
ingente che, soprattutto nel Lazio, andrebbe dal mercato dei voti al scelta degli scrutatori”. In partico- leghisti. Sono pronta a propormi. le, dott. Antonio Morra, è
tra la maggioranza ed i ‘regina’ del deficit sanitario, e in Facciamo così, io mi iscrivo al Car- stato conferito l’incarico ad
gruppi di liste provinciali e racket delle affissioni elettorali. I lare i senatori chiedono di fare chia-
alcune regioni del Sud, ha determi- senatori chiedono a Maroni “quali rezza sulla presunta esistenza di roccio e loro mi candidano come interim di Datore di Lavoro
non certo alla somma di nato veri e propri buchi di bilancio, primo cittadino. Indosseremo un e Presidente della Delega-
queste”. provvedimenti abbia adottato o schede elettorali contenenti l’indi-
tanto che alcune amministrazioni intenda adottare per impedire e cazione di voto già vidimate. fazzoletto con un verde un po’ più zione Trattante.
regionali sono state costrette a sotto- acceso”.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Mercoledì 7 Aprile 2010
9
LA STORIA DI MAGDALENE I PROFITTI DELLA CRIMINALITA’ LE RAPPRESAGLIE DEI PROTETTORI

Da Cracovia a Napoli in autobus Cinquecentomila euro ogni mese Punizioni e sfregi con lame di rasoio
NAPOLI - “Per venire in Italia ho pagato 800 euro, il viag- NAPOLI - “Dopo il sequestro e la vendita delle ragazze, e NAPOLI - Paura di venire arrestate, di venire punite o
gio l’ho fatto in autobus da Cracovia”. Si fa chiamare parlo di quello che è capitato a me e a tante mie amiche”, addirittura di finire al centro di un rito di magia nera. Sono
Mara ma il vero nome è Magdalene, 28 anni. In Polonia racconta Adelina, “non passa il terrore. Ricordo per esem- tanti i motivi che spesso tengono legate le prostitute ai loro
ha studiato da maestra, “Quello che voi chiamate Magi- pio una ragazza alla quale avevano rapito il fratello in ‘protettori’, riducendole a poco più di oggetti. Per quelle
strale". Oggi fa la badante. “La mia ‘signora’ abita al Albania. Lei così non sarebbe mai potuta scappare”. Uno che provengono dall’est europa, spesso giovanissime, il
Vomero, me l’ha presentata la ‘Curvja’ - furba nella sua sporco, ricco affare. Un traffico da milioni di euro, che vede pericolo è quello di venire selvaggiamente percosse. Dove
lingua - E’ lei che ti procura il lavoro e un posto dove dor- saldamente legati gli interessi della criminalità albanese e fa più male e dove non restano segni, per evitare di “rovi-
mire, per un letto paghi fino a 25 euro a settimana”. C’è di quella italiana. Cinquecentomila euro al mese, queste le nare la merce”. Capita così che, ad una serata in cui i gua-
una forma di caporalato che "fa male" alle migliaia di cifre che incassano le bande criminali straniere. Somme dagni siano scarsi, seguano parecchi minuti di calci e
badanti, in maggioranza polacche ed ucraine, che lavo- che in parte vengono decurtate delle percentuali che pugni, per punizione. Devono saldare il debito che hanno
rano a Napoli. vanno passate ai clan della zona. contratto con chi le ha portate in Italia.

Nell’area flegrea ci sono le africane, mentre la Ferrovia è di slave e sudamericane. La mercificazione dei minori al Centro direzionale

Prostituzione, 5mila ragazze in schiavitù


di Carlo Pisacane Aspettano i clienti al semaforo, attirando

NAPOLI - Le nuove schiave. Il termine Così i viaggi della speranza si trasformano in un incubo
schiavitù è il più appropriato. La strada è
la loro attenzione quando si fermano. Si
avvicinano all’automobile, talvolta vi
entrano direttamente, continuando a pro-
solo l’ultima stazione di un calvario quo- porsi ed a offrire “sconti”
tidiano. Il percorso è in caso di diniego. La
quasi sempre lo stesso.
Ragazze molto spesso Viaggi clandestini
Business ‘sporco’ I territori
zona di piazza Garibaldi
e dei vicoli circostanti,
minorenni, in fuga da invece, si conferma la più
posti perennemente in CINQUANTAMILA EURO LA DIVISIONE DELLE ZONE polietnica anche in que-
guerra o devastati dalla Il prezzo di un viaggio della Le zone sono ben distinte, a sto. Sudamericane, afri-
fame, in cerca di un speranza a volte può arrivare seconda dell’organizzazione cane, ma anche ragazze


“paese dei balocchi” le anche a cinquantamila euro, che è riuscita a prenderne “bianche”, talvolta napo-
Tariffe da tren- letane. Di rado si vede
cui meraviglie non pos- ovviamente da restituire a possesso e dell’offerta che vi
ta euro per le qualche ragazza prove-
sono lasciare indifferenti. rate sottratte dallo stipendio si può trovare
ragazze prove- niente dall’est Europa. A
Il passo successivo è
nienti dall’est qualche incrocio, veri e
quello di organizzare il
Europa, per propri gruppetti di quat-
viaggio per trasportare le
ragazze, che ormai non I numeri ridursi drastica-
Fuorigrotta tro, cinque prostitute dal-
mente, fino a l’accento sudamericano.
desiderano altro che arri-
quindici euro o
vare in Italia, dove le ESERCITO DI SCHIAVE E AGNANO Sono transessuali. Parla-
meno, per le no, si siedono sul cofano
attende un futuro felice Si stima che siano oltre Ad Agnano e Fuorigrot-
africane di un’auto, con disinvol-
con un lavoro regolare. Il quattromila provenienti dal- ta ci sono le africane,
prezzo? A volte può arri- l’est Europa, un terzo alba- tutte provenienti dalla tura una di loro va a pre-
vare anche a cinquanta- nesi. Quasi il triplo quelle Nigeria, alla ferrovia levare dal bancomat. È la
mila euro, ovviamente invece arrivate dall’Africa sudamericane e slave loro zona, quella. Le
da restituire in comode ragazze dell’est, molda-
rate, sottratte dallo sti- ve, albanesi, ucraine e
pendio. Troppo bello per bulgare sono altrove,
essere vero. Infatti non lo I guadagni Le ragazze nelle zone periferiche. Si
è. Il “lavoro regolare”, contendono pezzi di mar-
le ragazze lo capiscono I ‘PROTETTORI’ DELL’EST EUROPA ciapiedi nei pressi di
quando ormai è troppo I guadagni derivanti dalla Le ragazze dell’est, Licola e di Giugliano, o a
tardi, è la prostituzione. Il prostituzione, o perlomeno la moldave, albanesi, limite poco dopo Gian-
debito, invece, è vero: e maggior parte dei soldi, fini- ucraine e bulgare turco. Le “tariffe” restano
devono restituirlo se non scono nelle mani dei protet- sono altrove, nelle diversificate. Intorno ai
vogliono incorrere in tori zone periferiche trenta euro per le ragazze
problemi. Conseguenze provenienti dall’est euro-
che possono variare a pa, per ridursi drastica-
seconda dell’organizzazione che si è mente, fino a quindici euro o meno, per le
occupata del tutto: punizioni corporali africane. Per farlo senza protezioni spesso
violentissime per il giro delle ragazze basta aggiungere qualche euro in più.
dell’est, crudeli riti voodoo per le africa- Decisamente più care le italiane, finite
ne. Si stima che siano oltre quattromila sulla strada per propria scelta o per neces-
quelle arrivate dall’est Europa, un terzo sità, che ben conoscono i rischi ai quali
albanesi. Quasi il triplo quelle invece vanno ad esporsi. Negli ultimi anni il
arrivate dall’africa, oltre la metà delle fenomeno della prostituzione pare avere
quali sono nigeriane. I loro documenti avuto un ridimensionamento, ma nel
finiscono quasi sempre in mano a chi le
controlla, come pegno: lo riavranno sol- I bambini concreto la realtà è ben diversa: è vero
che di ragazze in strada ce ne sono di
tanto a debito saldato. I guadagni, o per- meno, ma spesso a questa scomparsa


lomeno la maggior parte dei soldi, fini- corrisponde solo un cambio del ‘posto di
scono nelle mani dei protettori, ma Li sorvegliano le lavoro’. Un appartamento invece del
anche in questo c’è una differenza: se ‘ronde’, in automobile marciapiedi, dove sono meno facilmente
per le ragazze dell’est c’è una “rata o in motocicletta, che rintracciabili. È il caso, per esempio, delle
fissa”, pena ritorsioni, per le ragazze con i pattugliamenti prostitute cinesi, che lavorano soltanto
africane l’organizzazione è più flessibile. della zona. I ragazzini con loro connazionali ed all’interno di
Nel caso non si raggiungesse la “rata”, il aspettano agli angoli abitazioni. Paragrafo a parte, quello della
guadagno viene egualmente sottratto, delle strade, fin quan- prostituzione minorile, quasi totalmente
ma non scalato dal debito. Anche le do qualcuno non li riguardante ragazzi maschi. Sono per la
zone sono ben distinte, a seconda del- raggiunge. Si tratta di maggior parte bambini rom, i più ‘anzia-
l’organizzazione che è riuscita a pren- clienti maschi ni’ sono sulla soglia dei quattordici anni.
derne possesso e, di conseguenza, Una delle loro ‘zone’ è quella del centro
dell’“offerta” che vi si può trovare. Ad direzionale di Napoli, dove di notte, con
Agnano e Fuorigrotta ci sono le africane, gli uffici vuoti, le strade diventano soltan-
quasi tutte provenienti dalla Nigeria. to di passaggio.

BALLERINE E MASSAGGIATRICI
Tra via Pisciarelli e le scuderie dell’ippodromo si moltiplicano le offerte per scambisti, amanti dei giochi di coppie, bisex e transessuali

Dal telefono al web, il lavoro delle squillo


NAPOLI (Davide Gambar- numerosi annunci che si tro-
della) - Prima passeggiatrici, vano in rete. Post spesso cor-
ora squillo che scrivono redati da foto osé. Le ‘case’
annunci osé su internet. sono dislocate in tutti i quar-
Donne mozzafiato si offrono tieri della città: dal Vomero
per far trascorrere “ore liete” chietti per le allodole al fine euro per una prestazione ses- ta a tutto. Preferisco la com- nella zona flegrea è mutato, trici, per lo più di origini a Fuorigrotta, dal salotto
ai propri clienti: ‘calienti di adescare ogni giorno suale. Dalle zone di confine pagnia di uomini distinti, passando dalla prostituzione africane, battono ancora nei buono di Chiaia alle villette
ballerine’ sudamericane, clienti disposti a sborsare con Pozzuoli, passando per over 30”. In meno di dieci in strada a quella su appunta- pressi dello stadio San Paolo, di campagna di Agnano. Ed
massaggiatrici, ma anche centinaia di euro per qualche via Scarfoglio e lungo via anni il mercato del sesso mento. Le ultime passeggia- a pochi metri dal cimitero di è proprio nella zona flegrea
escort e dame di compagnia. ora di piacere. Brasiliane, Terracina, le prostitute via Terracina. Intorno alle di Napoli che è concentrato
Non solo. Tra via Pisciarelli ‘caldissime’ ballerine di hanno dunque preferito spo- dieci di sera spuntano davan- il maggior numero di appar-
e la zona delle scuderie di samba e massaggiatrici starsi in comodi appartamen- ti al distributore di carburan- tamenti a luci rosse in cui
Agnano, ce n’è per tutti i hanno ormai spodestato dalle ti dove poter praticare la pro- te all’altezza dell’incrocio poter consumare rapporti
gusti. Si possono trovare strade le lucciole, proponen- fessione più antica del con via Cinthia: dopo aver sessuali a pagamento. More,
offerte per scambisti, amanti do un ‘servizio’ a cinque mondo lontano da occhi indi- adescato lì i propri clienti, si bionde, giovanissime e
dei giochi di coppie, bisex, stelle per facoltosi clienti, screti e dai controlli delle imboscano in via Marconi, soprattutto formose: un
transessuali. Variegata e di meglio se over 30 e disposti forze dell’ordine. C’è ad un tiro di schioppo dalla mondo sommerso, per una
basso profilo, la prostituzio- a spendere più di cinquanta Gatinha, 28 anni, brasiliana, Rai, oppure nelle strade ster- prostituzione d’alto bordo.
ne nella zona flegrea della che su un sito internet spe- rate che costeggiano l’ospe-
città. Sbarcato già da qualche cializzato invita a trascorrere dale San Paolo. Un fenome-

‘‘ ‘‘
anno in rete, il cybermercato “momenti caldi al ritmo de no che però è in netta regres-
a luci rosse si consuma tra le samba”, oppure ‘Bella Mora’ sione e che lascia il passo
mura domestiche, e spesso che non risponde a numeri alle case d’appuntamento o
ad orchestrarlo non è la cri- anonimi e gradisce la “com- ad insospettabili pensioni ad
minalità organizzata, ma pagnia” di coppie o più ore. Se prima le strade limi-
donne che dopo aver abban- CYBERMERCATO uomini. La trasgressione trofe all’ippodromo erano SITI INTERNET
donato la strada preferiscono Il cybermercato a luci corre in rete, e le offerte C’è Gatinha, 28 anni, brasiliana, che su un sito internet spe- frequentate da lucciole e In meno di dieci anni
vendere il proprio corpo diventano persino più hard, cializzato invita a trascorrere “momenti caldi al ritmo de transessuali che aspettavano
attraverso annunci sul web. rosse si consuma per gli amanti del sesso samba”, oppure ‘Bella Mora’ che non risponde a numeri i clienti in auto, ora Agnano il mercato del sesso
Decine e decine di post principalmente tra “senza limiti”, come spiega anonimi e gradisce la “compagnia” di coppie o più uomini. è una sorta di quartiere a luci è passato dalla strada
lasciati sulle bacheche di siti in un annuncio Angela: “Ho O Angela che preferisce la compagnia di uomini over 30 rosse, dove gli incontri si fis-
specializzati fanno da spec- le mura domestiche 28 anni, sono bisex ed aper- sano per telefono grazie ai agli ‘appuntamenti’
10 Mercoledì 7 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

SCAMPIA
EMERGENZA
CRIMINALITA’ Venditori in gonnella e minori:
ecco i nuovi mercanti di morte
NAPOLI (rc) - Donne pusher, volte non pienamente consape-
Teresa Petrone è stata trovata ma anche bambini. E’ questa la
vera rivoluzione nel fenomeno
vole. I guadagni che ogni singo-
lo addetto allo spaccio porta
anche in possesso di 1.300 euro della vendita al dettaglio degli
stupefacenti. L’obiettivo è quel-
all’organizzazione criminale
sono incredibilmente superiori
in contanti ritenuti provento lo di stabilire le tratte della
droga. Nel quartiere il fenomeno
agli eventuali costi, vale a dire la
paga che viene elargita, presu-
dell’attività di spaccio dello spaccio di sostanze stupe-
facenti è estremamente radicato
mibilmente, a chiunque svolga
questo lavoro. E questo, unito
e diffuso nonché messo in atto in alla costante richiesta di bassa
modo sistematico. Si ritiene con- manovalanza, falciata quotidia-
I carabinieri hanno intercettato a bloccato la trollato dalle organizzazioni namente dagli arresti eseguiti
donna al rione don Guanella sequestrando malavitose per cui quale chiun- dalle forze dell’ordine, rende il
alcune dosi di droga e 1.300 euro in contanti que spaccia o in altre forme age- quartiere un luogo tutto somma-
vola questa attività, lavora, to ‘aperto’ a chi voglia dedicarsi
anche se in modo indiretto, ed a allo spaccio al minuto.

Donna ‘pusher’ finisce in manette


Rione Don Guanella, sorpresa a cedere dosi di cocaina: sequestrati quindici grammi
di Umberto Ciarlo
BLITZ DELL’ARMA
NAPOLI - Aveva quindici gram-

Scampia, preso ‘trasfertista’ della droga


mi di cocaina da spacciare ma
soprattutto ne aveva già ceduta per
oltre milletrecento euro. E’ quanto
hanno accertato sul conto di Tere-
sa Petrone i carabinieri in forza
alla stazione di Marianella che NAPOLI (Giuseppe Letizia) - di controllo del territorio nel nucleo radiomobile di Napoli. ricostruzione delle forze dell’or-
l’hanno arrestata e rinchiusa nel Arrestato in via Roma verso quartiere di Scampia: erano Sono stati bloccati e perquisiti. dine: nel quartiere di Scampia i
carcere di Pozzuoli. Droga e dena- Scampia dopo aver venduto stu- appostati su un margine della Non hanno avuto il tempo per carabinieri hanno arrestato una
ro sono finiti sotto sequestro. La pefacente ad un 25enne di Afra- carreggiata in via Roma verso muovere un passo. Pesce aveva persona per violazione della
donna ha trentacinque anni ed gola: con questa ricostruzione Scampia in borghese e con due 4 grammi di cocaina, 2 grammi legge sulla droga. Più in detta-
abita nel quartiere napoletano di dei fatti i carabinieri hanno bloc- auto ‘civetta’. Hanno monitorato di marijuana e la somma di 125 glio, su via Roma verso Scampia
Scampia. E’ stato nel medesimo cato Raffaele Pesce, 23 anni, la zona per circa un’ora prima euro in denaro contante, ritenuta i militari del nucleo radiomobile
quartiere, nel rione Don Guanella, residente in via Napoli a San che arrivasse il via libera all’in- il provento dell’attività illecita. di Napoli hanno tratto in arresto
che i militari le hanno stretto le Felice a Cancello, in provincia di tervento. L’azione è stata fulmi- Il 25enne di Afragola è stato tro- Raffaele Pesce, 23enne residente
manette ai polsi. L’hanno veduta Caserta. E’ stato controllato dai nea: il 23enne di San Felice a vato in possesso di tre grammi in via Napoli a San Felice a Can-
mentre effettuavano un servizio militari del nucleo radiomobile: Cancello e il 25enne di Afragola di hashish e di 0,3 grammi di cello. E’ stato sorpreso dopo
antidroga, si sono insospettiti, hanno trovato quattro grammi di sono stati circondati in pochi marijuana. La droga è stata sot- aver ceduto stupefacente ad un
l’hanno tenuta d’occhio, poi sono cocaina e due di marijuana. secondi dai carabinieri del toposta a sequestro e in queste 25enne di Afragola (che è stato
intervenuti dopo che alcuni pre- Dopo le formalità di rito è stato ore è sotto la lente degli speciali- perquisito e trovato in possesso
sunti clienti le si erano avvicinati. I accompagnato al carcere di Pog- sti dell’Arma per risalire alla di 3 grammi di hashish e di 0,3


quindici grammi di ‘neve’ che gioreale, dove resta a disposizio- provenienza dello stupefacente: grammi di marijuana). Raffaele
aveva con sé erano stati egualmen-
te suddivisi in undici piccoli invo-
LA DINAMICA
ne dell’autorità giudiziaria. L’ac-
cusa è spaccio di sostanza stupe- Il 23enne l’obiettivo degli investigatori è
individuare il canale di approv-
Pesce è stato invece trovato in
possesso di circa 4 grammi di
lucri. I carabinieri non le hanno
lasciato alcun modo di evitare l’ar-
I militari erano appostati su facente. Mentre il ragazzo di
Afragola è stato trovato con tre
del Casertano vigionamento. I carabinieri del
nucleo radiomobile hanno pattu-
cocaina e di 2 grammi di
marijuana, nonché della somma
resto in flagranza di reato. Il rione
un margine della carreggiata grammi di hashish e 0,3 di sorpreso gliato via Roma verso Scampia di 125 euro in denaro contante,

I CLIENTI
in via Roma verso Scampia in
borghese e con due auto
‘civetta’. Hanno monitorato la
zona per circa un’ora prima di
marijuana. Il 25enne è stato
segnalato all’ufficio territoriale
di governo in quanto assuntore.
L’altro ieri i carabinieri del
a vendere dosi
a un 25enne
“ per l’intera giornata: fino a notte
fonda le ‘gazzelle’ dell’Arma
hanno ‘battuto’ la zona con con-
trolli a tappeto e posti di blocco
ritenuta il provento dell’attività
illecita. Dopo le formalità di rito,
l’arrestato è stato accompagnato
nella casa circondariale di Pog-
I carabinieri passare all’azione
nucleo radiomobile di Napoli
stavano effettuando un servizio
di Afragola ai varchi d’ingresso delle palaz-
zine. Ma ecco nei dettagli la
gioreale, dove resta a disposizio-
ne dell’autorità giudiziaria.
hanno seguito
il flusso dei clienti Sedici vittime. L’interrogazione parlamentare: ridurre il numero degli internati
cogliendo la donna
in flagrante
Don Guanella si trova al confine
tra i quartieri di Scampia e Miano,
in quella periferia settentrionale di
Napoli dove lo spaccio di sostanze
Suicidi in carcere, il bilancio si aggrava
NAPOLI - Si chiamava Romano misure di sicurezza a carattere ti. Questo il testo della interrogazio-
stupefacenti ha raggiunto livelli Iaria e aveva 50 anni l’uomo che il detentivo, magari sostituendo al cri- ne “La Casa di lavoro nel carcere di
tali da far ritenere il suo sistema 3 aprile si è impiccato nella Sezione terio della “pericolosità” (ritenuto di Sulmona è divenuta progressiva-
criminale il maggiore d’Europa. I adibita a “Casa di Lavoro” del carce- dubbio fondamento empirico) quel- mente la più grande d’Italia - vede
clan camorristici che in ultima re di Sulmona. Nella stessa Sezione, lo del “bisogno di trattamento”. La 205 internati ed è previsto l’arrivo
analisi gestiscono l’attività illecita lo scorso 7 gennaio si è impiccato il Mozione è stata in parte approvata di altri 200 internati nei prossimi
sono riusciti a creare, e alcuni casi 28enne Antonio Tammaro: 16 VITTIME lo scorso febbraio, ma la richiesta di mesi - la considerevole carenza di
‘ereditare’, un’efficienza criminale entrambi si trovavano reclusi non limitare l’utilizzo delle misure di personale (si calcola una carenza di
senza eguali in tutto il Mezzogior- per scontare una pena ma perché sot- Sono i sicurezza è stata bocciata. E per il personale del 30 per cento dell’or-
no d’Italia che permette loro di riu- toposti ad una “misura di sicurezza mantenimento delle misure di sicu- ganico necessario) rende impossibi-
scire a smerciare praticamente tutti detentiva”, quella appunto dell’inter- detenuti rezza come sono oggi “hanno vota- le la convivenza della più grande
i tipi di droga presenti sul mercato namento in Casa di Lavoro. Ma le morti suici- to sia il centro-destra, sia il centro- Casa di Lavoro d’Italia con un car-
ai prezzi più competitivi. Tra le coincidenze tra i due suicidi non ter- di dall’ini- sinistra”, dichiara la Bernardini. cere che vede la contestuale presen-
numerose ‘piazze di spaccio’ pre- minano qui: infatti sia Iaria che zio dell’an- Della Sezione “Casa di Lavoro” di za di circuiti giudiziari (alta sicurez-
senti, vale a dire luoghi in cui que- Tammaro si sono uccisi la notte suc- Sulmona si è occupato anche Gio- za, detenuti comuni, internati, inter-
cessiva al loro rientro da un permes- no nelle
sto crimine si svolge in maniera vanni Lolli, che dopo il suicidio di nati 41-bis e collaboratori). È evi-
sistematica e da un tempo lungo so trascorso con i famigliari, ai quali carceri ita- Antonio Tammaro ha depositato dente che l’impegno del personale
abbastanza da far entrare i luoghi non avevano manifestato nessun liane una interrogazione al Ministro della in entrambe le funzioni rende
come tali nella geografia cittadina, segno di particolare disagio. Forse, Giustizia, per chiederne la chiusura impossibili le condizioni di perma-
il rione Don Guanella rappresenta quindi, le ragioni della loro fine sono o, quanto meno, la considerevole nenza sia di detenuti che di interna-
una delle più floride. Le strade che da ricercarsi proprio nelle condizioni riduzione del numero degli interna- ti.
danno accesso ai complessi di edi- disperanti dell’internamento nella
Casa di Lavoro dove, nonostante il SULMONA
lizia popolare della zona sono faci-
li da sorvegliare per le vedette dei nome, di lavoro non ce n’è proprio e A UDINE
clan e tra scale, passaggi sotterra- ai “normali” disagi del carcere, Nel peni-
nei, stradine, le vie di fuga sicure
per gli spacciatori non mancano.
Come non manca molto spesso la
connivenza dei residenti che in
alcuni casi non manca di sfociare
come il sovraffollamento (nella
Sezione in cui si sono uccisi ci sono
oltre 200 persone, stipate in 100
posti), si aggiungono quelli di una
“pena impropria”, che viene
tenziario di
Sulmona si
era suici-
dato anche
Usura, due napoletani ‘in trappola’
NAPOLI - Avevano prestato dei soldi a prestito. Accertamenti sono in corso su
in aperto concorso: la zona ha un “aggiunta” a quella comminata per il 28enne tasso di usura a due coniugi di Udine nel un terzo soggetto, di 37 anni, coinvolto
alto tasso criminale, e lo spaccio la commissione di un reato se il con- Antonio giugno 2009. E, proprio metre andavano con i due fratelli nel prestito usuraio.
frutta denaro a molte famiglie. Il dannato è ritenuto “socialmente peri- a ritirare una delle ‘rate’ del prestito, due Aumentano i reati ai danni di commer-
coloso”. Si tratta di uno strumento Tammaro fratelli napoletani, Giuseppe e Antoniet-
sistema fornisce solo un’illusione cianti e imprenditori: è il dato che emerge
di ricchezza perché il degrado giuridico introdotto in epoca fascista ta De Cario, di 31 e 29 anni, originari di dal settimo rapporto annuale di Sos
resta e si autoalimenta ma è un’il- (dove veniva largamente utilizzato Napoli ma residenti a San Daniele del Impresa, l’organizzazione antiracket e
lusione che chi ha necessità imme- anche contro gli oppositori politici) e Friuli, sono stati arrestati in flagranza per antiusura della Confesercenti. “Ogni ora
diate e non rimandabili, non riesce poi rimasto come “residuo” nel MODALITA’ estorsione e concorso in usura. Vittime due milioni e seicentomila euro passano
sempre a concepire tale. L’arresto nostro ordinamento: recentemente se dell’usura un artigiano e una impiegata. I dalle mani dei commercianti a quelle dei
di Teresa Petrone non dev’essere ne è interessata Rita Bernardini I detenuti due - a quanto si è saputo - sono stati mafiosi. Ogni anno - aggiunge - la crimi-
stato facile da eseguire, come sem- (Radicali-Pd), che in un passaggio bloccati dai militari il 2 aprile scorso nalità sottrae al sistema commerciale 24
nella Mozione 1-00288 ha chiesto al che si sono davanti all’abitazione di due coniugi di miliardi di euro, il 40 per cento dei quali
pre accade nelle ‘piazze’. I carabi-
nieri di Marianella hanno dovuto Parlamento di limitare l’applicazione tolti la vita Udine, un artigiano edile e un’impiegata, finisce nelle tasche delle mafie italiane. Si
accertare che era proprio verso di delle misure di sicurezza ai soli sog- dietro le dopo che avevano riscosso la somma pat- tratta di costi economici, ai quali si
lei che i tanti tossicodipendenti che getti non imputabili (abolendo il sbarre tuita. Minacce e violenze per i ritardi nei SONO FRATELLI aggiungono quelli sociali, che moltissime
visitano il rione per acquistare sistema del doppio binario) o pagamenti. La consegna del denaro era imprese sono costrette a sopportare a
sono morti La consegna del denaro era
droga si recavano, poi hanno comunque di adottare degli opportu- stata concordata dai carabinieri con la causa del proliferare di usura (135mila
quasi tutti coppia, che aveva denunciato le minacce stata concordata dai carabi- commercianti colpiti), racket (160mila),
dovuto studiare il suo modo d’o- ni provvedimenti legislativi volti ad nieri con la coppia, che aveva furti e rapine (90mila), truffe (500mila),
perare, individuare tempi ed i introdurre una maggiore restrizione impiccati e le violenze subite dai due fratelli per il
ritardato pagamento di alcune rate del denunciato le minacce contrabbando e abusivismo”.
modi migliori per intervenire. dei presupposti applicativi delle
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Mercoledì 7 Aprile 2010
11
Posillipo, sono La donna si era presentata alle Poste
entrambi residenti insieme al figlio, anch’egli
a Torre del Greco coinvolto nella stessa indagine
Trasferiti in carcere

L’indagine prosegue per


l’identificazione dei com-
plici di Assunta Ferranti-
no e del figlio Ciro, per- SI ERA FINTA NON SANA
sone che abbiano ideato
Il blitz dei carabinieri contro
e portato avanti la truffa
all’Inps
i falsi ciechi scattò lo scorso Le accuse alla settantenne
sette dicembre del 2009
La signora Assunta Ferrantino, già titolare di una
pensione di vecchiaia, aveva fatto domanda per quel-
la di invalidità fingendo di non essere sana di mente.
Le erano stati riconosciuti 15.000 euro di arretrati che
avrebbe potuto ritirare aTorre del Greco

Finti pazzi, arrestati madre e figlio


Sorpresi mentre ritiravano 15mila euro per l’invalidità all’interno di un ufficio postale
di Carlo Virno L’ALTRA INCHIESTA L’INIZIO DELL’INDAGINE L’ANNO DEL BLITZ FALSI CIECHI
NAPOLI - Dopo l’indagine sui
falsi ciechi che ha portato i cara-
binieri del Comando Provinciale
I sigilli e le firme contraffatti 2007 2009 Scoperti dopo la segnalazione
di Napoli a scoprire una cinquan-
tina di persone che intascavano dei medici addetti alle visite Grazie alla falsificazione
della documentazione medica
I fatti accertati dall’inchiesta
condotta dai carabinieri, coordi- dell’Asl e della Municipalità
da anni una immeritata pensione i e amministrativa i falsi invalidi nati dalla sezione reati contro
militari hanno puntato su un altro NAPOLI - Secondo quanto accertato dalla Procura il NAPOLI (rc) - Gli organizzatori della truffa intervengono
sistema “utilizzato dai ‘falsi ciechi’ è risultato contraddi- riuscivano a ottenere la Pa della procura, sono relativi
obiettivo: quello del falsi pazzi. indennità fingendosi ciechi agli anni dal 2007 al 2009
in un passaggio: tra l’Asl sezione 52 e Municipalità Chiaia-
Ieri i militari della stazione di stinto dall’abile redazione di falsi verbali di accertamento Posillipo. Falsificano il verbale di riconoscimento e lo
Posillipo hanno arrestato due falsi sanitario dello stato di ‘non vedente’ redatti anche inviano per raccomandata agli uffici municipali. La truffa è
pazzi presi in Torre del Greco mediante l’uso di falsi sigilli, mediante l’apposizione di stata scoperta dai carabinieri, su segnalazione di Asl e
mentre in un ufficio postale stava- false firme di medici realmente addetti alle visite di accer- municipalità. L’azienda sanitaria ha istituito per i ciechi una
no ritirando 15mila euro per arre- tamento, mediante le indicazioni di numeri di protocollo sezione unica provinciale. Era emersa una anomalia: nella
dell’Asl di riferimento in realtà inesistenti oppure esistenti zona del Pallonetto sono aumentati del 200% in un anno i
ma riconducibili a persone diverse dai falsi beneficiari”. ciechi. La municipalità, presidente Fabio Chiosi, ha chiesto

‘‘
In tal modo la documentazione così preparata risultava alla ‘sezione unica’ una conferma. “La scoperta di una vera
solo in apparenza preparata dagli uffici dell’Asl Napoli 1 e e propria associazione a delinquere finalizzata alla truffa
fatta giungere attraverso gli uffici comunali preposti ad ai danni dello Stato che ha consentito l’erogazione di pen-
una serie di attività di tipo amministrativo. “Attesa l’esi- sioni a falsi invalidi, a giudizio del Partito Pensionati, deve
IN TRAPPOLA stenza di un vero e proprio programma criminoso - spiega preoccupare – dichiarò Carlo Fatuzzo – sia per il numero
la Procura - stabilmente condiviso da più persone, sotto il delle persone coinvolte sia per lo stesso fatto che si sia riu-
Sono stati colti profilo tecnico-giuridico, è stato ritenuto che il sistema sciti ad ottenere l’erogazione di pensioni che tanti invalidi
escogitato sia comunque riconducibile alla fattispecie veri, troppe volte, non riescono ad ottenere. Il Partito Pen-
sul fatto mentre penale dell’associazione per delinquere, in relazione al sionati si augura che sia fatta “piazza pulita” dei falsi
intascavano 15mila quale sono in via di ulteriore approfondimento i ruoli e i invalidi – ha continuato Fatuzzo – e che si colpiscano dura-
personaggi anche eventualmente appartenenti alla pubbli- mente quelle commissioni che riconoscono invalidità utili a
euro alle Poste ca amministrazione, che hanno luogo al sorgere dell’asso- pensioni che poi alla fine si rivelano insussistenti o insuffi-
ciazione ed al suo svilupparsi”. La Procura sta inoltre cienti. Le somme recuperate dai falsi invalidi, dovrebbero
trati su una pensione di invalidità. svolgendo ulteriori indagini per verificare le posizioni di essere destinate ad aumentar le pensioni di invalidità che
Gli arrestati sono Ciro Sorrenti- eventuali ulteriori falsi beneficiari, sia per le false pratiche sono fissate in 255,16 euro al mese, 8,50 euro al giorno, la
no Zazzaro di 45 anni e la madre di ‘non vedenti’ sia per altre false pratiche riconducibili ad fame per tanti invalidi veri che quasi sempre, hanno come
Assunta Ferrantino di 70 anni, altre tipologie di invalidità civile. unico reddito questa miseria”.
entrambi residenti in Torre del
Greco. L’arresto di madre e figlio
è il prosieguo dell’operazione blici sigilli. L’inchiesta ebbe ini- hanno coordinato le investigazio-
“gerico” (falsi ciechi) scattata nei zio nel settembre del 2009 con la
primi giorni di gennaio, operazio- Il caso: sulle vetture delle persone sorprese segnalazione dal Comune di
ni hanno costatato che la docu-
mentazione, con sigilli e firme di
ne fatta dai carabinieri che non si
è ancora conclusa perché quelli alla guida (malgrado fossero non vedenti) Napoli di una singola pratica di
riconoscimento di invalidità rite-
medici falsi, era perfetta. “La
falsificazione della documenta-
che truffano l’Inps con false atte-
stazioni di invalidità sono centi-
c’era il tagliando arancione che attesta nuta falsa; i carabinieri intuito
che il “fenomeno delle false pen-
zione – è scritto negli atti - tene-
va conto anche dei più piccoli
naia. Nel corso delle suddette
investigazioni i carabinieri hanno
la presenza di un portatore di handicap sione” fosse abbastanza esteso dettagli, come ad esempio il
decisero di indagare; tale indagi- ritocco delle pupille nei docu-
scoperto che la signora Assunta ne portò alla individuazione di menti di identità dei falsi ciechi,
Ferrantino, già titolare di una pen- l’ufficio di postale di Torre del delle decisioni del magistrato; provvede a tutto in particolare al gini scoprirono una enorme truf- una organizzazione criminale in modo che lo sguardo assomi-
sione di vecchiaia, aveva fatto Greco a partire dal 1° aprile. La sono accusati di tentata truffa ai reperimento di false attestazioni fa che è costata all’Inps migliaia nella quale erano inseriti anche gliasse a quello dei non vedenti
domanda per quella di invalidità donna ha atteso qualche giorno e danni dello Stato. L’indagine di malattia; i patti tra i truffatori è di euro; furono emesse 54 ordi- personaggi appartenenti alla pub- reali”. L’inchiesta, coordinata
fingendo di non essere sana di si é presentata nel citato ufficio prosegue per l’identificazione dei noto: gli arretrai tutti vanno a chi nanze di custodia cautelare in blica amministrazione. Furono, dal procuratore aggiunto Fran-
mente; presentando una docu- postale insieme al figlio, anch’e- complici di Assunta Ferrantino e ha organizzato la truffa e le per- carcere; quasi tutti i truffatori quindi, scoperti ‘ciechi’ in pos- cesco Greco, è destinata alla sco-
mentazione che potrebbe (forse gli coinvolto nella stessa indagi- del figlio Ciro; non è pensabile sone titolari della pensione “truf- finirono agli arresti domiciliari: sesso di patenti di guida che uti- perta di altri casi di pensioni otte-
dovrebbe) coinvolgere anche i ne; in quell’ufficio postale c’era- che persone modeste ed incapaci faldina” devono accontentarsi dei 41 false pensioni erano state lizzavano moto ed anche auto nuto all’insegna della truffa; a
medici che hanno attestato tale no i militari pronti ad ammanet- da sole di portare avanti una truf- ratei successivi; ratei che questa accreditate ad altrettante donne per i loro spostamenti. I carabi- Napoli e provincia sono migliaia
infermità, le erano stati ricono- tarli. Madre e figlio sono stati rin- fa all’Inps non abbiano avuto volta mai arriveranno. carabinie- alle quali furono contestati i reati nieri riuscirono anche a filmare le persone pensionate che ancora
sciuti 15.000 euro di arretrati che chiusi nelle case circondariali di complici; si sa che a monte di tali ri del comando provinciale di o di truffa aggravata, falso in atto le attività quotidiane dei falsi cie- ritirano presso gli uffici postali
avrebbe potuto ritirare presso Pozzuoli e Poggioreale in attesa truffe c’è una organizzazione che Napoli in circa due mesi di inda- pubblico e contraffazione di pub- chi; i magistrati partenopei, che una pensione non dovuta.

LOTTA AL FENOMENO
La ‘task force’ prevista secondo quanto stabilito dal pacchetto ‘welfare’ della Finanziaria in approvazione: la percentuale di truffatori è ancora alta

Previsto il ‘recupero’ di cinquanta milioni


NAPOLI (rc) - La maxiopera- gati 12,5 miliardi di euro. In tutto
zione portata a termine lo scorso 400 mila posizioni; soggetti di
sette dicembre ha soltanto ‘anti- età compresa tra i 18 e i 77 anni
cipato’ quello che sarà. Quest’an- di età. All’interno di questo cam-
no, secondo quanto previsto dal pione verranno scelti i 200 mila
governo, infatti, dovrebbero par- Regione controlleranno le valu- un solo anno e 300 milioni di percepiscono una pensione di da verificare e nel farlo si terrà
tire 100 mila verifiche aggiuntive tazioni fatte dai loro colleghi di euro dal 2009 al 2011. I 50 invalidità civile sono 2,1 milioni, conto dell’incidenza delle invali-
sulle invalidità civili secondo un’altra”, conclude Mastrapa- milioni che il Governo intende di questi quasi la metà si trova al dità sulla popolazione residente
quanto stabilito dal pacchetto squa. La manovra ha un peso recuperare dalle false pensioni di Sud. Rispetto ad una media nelle varie province italiane. In
welfare. Secondo quanto docu- economico non indifferente, sot- invalidità dovrebbero convoglia- nazionale di 3,58 pensionati ogni altre parole, tanto più alta sarà la
mentato dall’Inps sarebbe, nono- tolineano gli esponenti del re, insieme ai 100 milioni tagliati 100 abitanti, al Nord le pensioni percentuale di invalidi nella pro-
stante i controlli più severi, anco- Governo. Secondo le previsioni, dal Fondo sociale per l’occupa- erogate sono 2,91, al Centro 3,73 vincia, tante più possibilità ci
ra alta la percentuale di falsi infatti, l’attività di verifica zione e la formazione, nel pac- e al Sud 4,39 ogni 100 abitanti. sono che i controlli si concentri-
invalidi civili che approfitterebbe dovrebbe consentire allo Stato di chetto sul “welfare”, che costerà Ma la regione che ha il maggior no proprio lì.
illecitamente della pensione pub- recuperare 50 milioni di euro in all’erario circa 1 miliardo nel suo numero di invalidi in rapporto
blica. Si tratterebbe di 1 su 8 dei complesso. Le novità procedura- alla popolazione residente è
soggetti controllati. Sui falsi li. Il giro di vite sui falsi invalidi è l’Umbria (5,48). Al Nord importi

‘‘ ‘‘
invalidi “nel 2010 - affermò il stato inaugurato con l’approva- medi da 5.930 euro. E’ il quadro
presidente dell’Inps, Antonio zione del decreto legge numero che emerge dalla Relazione
Mastrapasqua - ci attendiamo 78 del 1° luglio 2009, con cui si è generale del ministero dell’Eco-
risultati simili” a quelli del 2009 introdotto un nuovo sistema di nomia. Tuttavia, quando si parla
“intorno al 13-15%”. Inoltre per accertamento dei requisiti per di importi, è il Nord che vanta le
combattere il fenomeno “stiamo LA VERIFICA ottenere questo beneficio previ- pensioni piu' alte, in media di MASTRAPASQUA
lavorando ad un’altra novità: L’attività di verifica denziale: dal 1° gennaio 2010, “Ci attendiamo risultati simili” a quelli del 2009 “intorno al 5.930 euro (contro il dato nazio- I medici Inps di una
una volta concessa la pensione infatti, le domande per ottenere le 13-15%”. Inoltre per combattere il fenomeno “stiamo lavo- nale di 5.840), mentre al Centro
di invalidità, sarà fissato un cam- dovrebbe consentire pensioni di invalidità civile rando ad un'altra novità: una volta concessa la pensione di le pensioni medie sono pari a Regione controlleranno
pione di posizioni da certificare dovranno essere indirizzate diret- invalidità, sarà fissato un campione di posizioni da certifica- 5.890 euro e al Sud arrivano a le valutazioni fatte dai
con un incrocio tra le varie di recuperare 50 milioni tamente all’Inps e non più alle re con un incrocio tra le varie Regioni” 5.750. Nel 2008 per i trattamenti
Regioni. I medici Inps di una di euro in un solo anno Asl. Se in totale gli italiani che di invalidita' civile sono stati ero- loro colleghi di un’altra
12 Mercoledì 7 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

Ubriaco alla guida aggredisce la polizia


Fuorigrotta, il 43enne di Pozzuoli è stato arrestato dopo un incidente in Tangenziale
LA DINAMICA
Luigi La collisione
Del Giudice La Fiat Punto di Del Giudice ha prima
sbandato, è finita contro il guard rail,
1
PREGIUDICATO per poi scontrarsi con il muretto
che delimita la parte destra
L’uomo 43enne della carreggiata
di Pozzuoli residente
L’atteggiamento
in via Cicerone, arre-
stato sulla Tangenzia-
le di Napoli, era
un volto già noto
L’uomo è sceso dall’auto ed ha
iniziato a passeggiare nervosamente
2
alle forze dell’ordine sulla Tangenziale e ad insultare
per diversi gli agenti per eludere
precedenti penali i controlli di rito
L’arresto
Dopo l’aggressione ad un agente
della stradale i colleghi sono
3
intervenuti e lo hanno
immediatamente bloccato
e tratto in arresto
di Danio Gaeta segnalazione pervenuta da alcuni destro della corsia di decelerazione. ha passeggiato nervosamente sulla Polizia Stradale. Del Giudice, che è
automobilisti che percorrevano la Il 43enne di Pozzuoli, nell’impatto si sede stradale, poi ha iniziato ad stato prontamente bloccato e tratto in
NAPOLI - Perde il controllo del- tangenziale di Napoli, constatavano è ferito alla fronte avendo battuto il inveire nei confronti degli agenti arresto, è risultato avere un tasso
l’auto in tangenziale, finisce contro che Del Giudice, alla guida di una viso contro il parabrezza. Le ferite giunti sul posto gridando loro di alcolemico pari a 2,25 g/l più del
I REATI un guard rail e si schianta sul muret-
to che delimita la carreggiata. E’ la
Fiat Punto, aveva perso il controllo
del suo veicolo. Nell’ambito dell’in-
riportate sono state giudicate dai
medici guaribili in sette giorni ed
andare via. Un atteggiamento finaliz-
zato ad evitare i controlli ed i rilievi
quadruplo del consentito. Un ulterio-
re fattispecie di reato che prevede tra
scena di un normale incidente auto- cidente, l’uomo è finito prima contro erano riconducibili anche al mancato di rito. Quando si è accorto che le l’altro la sospensione della patente
Accusato in passato di
mobilistico che, però, fa da pream- il guard raill che delimita le due car- uso delle cinture di sicurezza. Secon- forze dell’ordine si sono insospettite per due anni. Pluripregiudicato per
furto, ricettazione bolo ad un’aggressione alle forze reggiate e successivamente contro il do le ricostruzioni fornite dalle forze dal suo atteggiamento, ha colpito al furto, ricettazione violenza e minac-
violenza e minaccia a dell’ordine. Nel pomeriggio del muretto di delimitazione del lato dell’ordine, Del Giudice dapprima torace ed alla testa un assistente della cia a pubblico ufficiale - quest’ulti-
pubblico ufficiale. sabato 6 aprile, antecedente la ma denuncia scaturita il 27 marzo
Quest’ultima denuncia Pasqua, alcune pattuglie del Reparto scorso a seguito di incidente stradale
scaturita il 27 marzo interventi della polizia, e della sotto- che lo vedeva coinvolto - è stato
scorso a seguito di
incidente stradale che
sezione polizia stradale di Fuorigrot-
ta al comando del Sostituto Commis-
LA DIRETTISSIMA I PRECEDENTI condannato con rito direttissimo dal
Tribunale di Napoli ieri mattina.
lo vedeva coinvolto sario Fulvio Papa, hanno tratto in Dura la pena: l’uomo dovrà scontare
arresto il pregiudicato Luigi Del L’uomo è stato condannato Del Giudice ha ricevuto una condanna ad otto mesi di reclu-
Giudice (nella foto a sinistra), ad otto mesi di reclusione una denuncia lo scorso 27 marzo sione per lesioni personali aggravate
43enne di Pozzuoli residente in via dal Tribunale di Napoli perchè a seguito di un incidente e resistenza a pubblico ufficiale non-
Cicerone. Gli agenti della pubblica chè gravato dell’obbligo quotidiano
sicurezza, intervenuti a seguito di per lesioni aggravate ha minacciato un pubblico ufficiale di firma.

Spesso sono le donne che aiutano la fuga dei malviventi. Secchi con acqua e sapone e cordoni umani i metodi più usati

Agenti malmenati, fenomeno in aumento


scorso nel Pallonetto di Santa
Lucia quando, dopo un tentativo
di uccidere il nipote di un camor-
rista della zona, le donne di due
“famiglie” rivali si scontrarono

Crescono gli episodi di ostruzionismo nei confronti delle forze dell’ordine in una rissa di bastoni e poi si
rivoltarono assieme contro i poli-
ziotti intervenuti a dividerle. Un
fenomeno, dunque, in estremo
NAPOLI (rc) - Ancora una volta del gruppo di donne. Episodi del dovettero fronteggiare una rivolta due giorni fa, a Forcella, quando aumento che mette in risalto un
poliziotti sono stati aggrediti genere sono sempre più frequenti di donne per concludere alcuni le donne del rione Vasto hanno preoccupante dato. Troppo spes-
dalla folla a Napoli mentre svol- a Napoli. Già nel dicembre del arresti. La polizia da gennaio ad gettato per terra secchi di acqua
gevano le loro funzioni. E’ acca- 2004, quando furono eseguite oggi, oltre questo registra ben 11 mista a detersivo per far scivola-
duto in via Marsala, dove gli dalle forze dell’ordine 67 ordi- episodi in cui la gente di un quar- re le moto della pattuglia di Fal- SECCHI CON L’ACQUA
agenti di una volante del com- nanze di custodia cautelari nei tiere ostile alle forze dell’ordine chi che inseguivano uno scippa- Spesso per agevolare
missariato di Chiaiano che con- confronti di affiliati e scissionisti ha cercato di impedire arresti e tore di cellulari e il suo complice; la fuga dei malviventi
trollavano un motorino Liberty del clan Di Lauro, i carabinieri operazioni di controllo. L’ultimo alla fine, non senza una collutta- vengono rovesciati

LA DENUNCIA
parcheggiato sul marciapiede zione, è stato arrestato solo sul manto stradele
sono stati circondati da una tren- Angelo Gentile, mentre l’altro secchi con acqua e
tina di donne, spintonati e insul- DRAMMA SFIORATO malvivente si è dileguato a bordo sapone per far
tati. Lo scooter è poi risultato di uno scooter giunto in suo soc- scivolare le moto
I dati forniti dai carabinieri
e dalla polizia rubato e con un contrassegno corso. In qualche caso, come a
intestato ad una persona diversa Scampia il 5 febbraio scorso, so, soprattutto nei quartieri con
sul fenomeno delle aggressioni alta densità criminale, viene dato
dal proprietario tuttora irreperibi- agenti sono anche dovuti ricorre-
alle forze dell’ordine le. Nascosti nel sellone c’erano re alle cure dei sanitari e hanno aiuto a scippatori, ladruncoli e
sta assumendo proporzioni ventidue stecche di droga. I poli- avuto diversi giorni di prognosi. malviventi di vario tipo. E ancora
da allarme sociale. Sotto accusa ziotti, però, hanno avuto bisogno Non di rado, la folla che contesta più spesso sono le donne che
i quartieri ad alta densità criminale dell’intervento di altre tre volanti la polizia e’ composta da donne, mettono che si scontrano co le
come Scampia e Forcella per spezzare l’accerchiamento come e’ accaduto il 20 aprile forze dell’ordine.

L’INCHIESTA IN LIGURIA VIA TOLEDO


Nella richiesta del pubblico ministero coinvolti anche napoletani I controlli sono stati effettuati dai carabinieri nel corso della giornata
Furti di container al porto di Genova, Task force contro gli ambulanti abusivi,
rinvio a giudizio per ottanta indagati denunciato un 40enne e sequestrata la merce
NAPOLI - Il pubblico ministe-
ro Alberto Lari ha chiesto il
all’interno del porto del capolu-
go ligure. Gli indagati sono
Esperto escursionista cade in un dirupo a Salina NAPOLI - Ieri mattina, lungo
la centralissima via Toledo, i
falso. La merce è stata sottopo-
sto sotto stato di sequestro.
rinvio a giudizio per ottanta
indagati sospettati di avere par-
tecipato ad una serie di furti di
quasi tutti autotrasportatori che,
grazie ad una rete di informatori
interni al porto, agganciavano
Soccorso da una guardia provinciale, si salva carabinieri della compagnia
‘Centro’, insieme a colleghi del
battaglione Campania hanno
Sono in corso accertamenti per
verificare la regolarità della
posizione sul territorio italiano
container nel porto di Genova. semirimorchi carichi in attesa di NAPOLI (ucia) - Un piede messo vinciale e grande esperto delle monta- effettuato un servizio organiz- del cittadino extracomunitario.
La richiesta è stata inoltrata al essere caricati nelle stive di navi male dove la vegetazione celava un gne dell’isola. “Salvataggi come que- zato per il contrasto all’ambu- Continua l’impegno sul territo-
dirupo e Luca Sorrentino, trentenne sto sono tutt’altro che rari”, ha dichia- lantato abusivo ed alla illecita rio delle forze dell’ordine, un
giudice per le indagini prelimi- Ro - Ro e portacontainer nei napoletano, è precipitato per alcune rato Bennati, che ha descritto Sorrenti-
piazzali del porto di Genova. mpegno mirato al controllo del
decine di metri nell’isola di Salina, nel- no come “un ragazzo che era ben GLI AMBULANTI territorio e finalizzato alla ridu-
LA PROCURA Gli arresti e le denunce erano l’arcipelago delle Eolie. Vi si era reca- equipaggiato ed esperto”. Un inciden-
stati eseguiti e notificate in Ita- zione dei fenomeni di devianza
to insieme con un paio di amici per le te quindi di quelli che possono capitare sociale. L’operazione messa a
LE INDAGINI lia da Napoli a Milano. L’in- festività pasquali. Sorrentino è un davvero a chiunque. Sorrentino aveva IL QUARTIERE
chiesta è però uscita dai confini appassionato escursionista e non era commesso l’unica imprudenza di inol- segno ieri mattina lungo una
i carabinieri Gli abusivi delle arterie principali del cen-
nazionali ed è arrivato anche in riuscito a resistere alle tentazione di trarsi nella vegetazione oltre un sentie-
paesi esteri. Colpiti soprattutto un’ultima passeggiata nel tra i sentieri ro segnato per raggiungerne un altro Lungo la centralissima via tro cittadino, va inserita in una
Le indagini sono partite dopo una
alcuni trasportatori Albanesi e mozzafiato che s’inerpicano all’interno poco distante attraverso la boscaglia. Toledo sono sempre più più vasta attività di controllo
serie di furti messi a segno nel porto che mira alla riduzione degli
Romeni. Il provvedimento va dell’isola. Nella caduta si è ferito ma è Un qualcosa che in condizioni climati- i venditori abusivi
di Genova tra il 2004 e il 2005 riuscito a rialzarsi e cercare di ritornare che buone può essere molto facile per ambulanti abusivi.
inserito in un più articolato ser-
vizio di indagine che tende a dagli amici. Si era però inoltrato nella chi conosce bene i luoghi ma non per Nel corso del blitz i militari
nari Adriana Petri che ha fissa- sgominare un gruppo criminale vegetazione oltre la fine di un sentiero chi vi si avventura per la prima volta. Il occupazione di suolo pubblico. dell’arma dei carabinieri della
to l'udienza preliminare alla fine intento a mettere sotto assedio il segnato poi però rimessosi in cammino giovane dopo aver ringraziato Bennati, Durante i controlli è stato stazione Centro, in collabora-
del mese di aprile. L'inchiesta porto di Genova. Intanto il aveva perso senso dell’orientamento. il maresciallo dei carabinieri Stefani e denunciato un cittadino quaran- zione con i colleghi del batta-
La sua disavventura ha avuto un lieto il sindaco Lo Schiavo, che hanno coor- tenne del Bangladesh domicilia- glione Garibaldi sono riusciti a
era stata condotta a più riprese primo passo dalla procura ligure to a casandrino sorpreso dai cc denunciare un venditore ambu-
dai carabinieri del Nucleo ope- è stato fatto, infatti nella rete fine perché avvertiti gli amici con il dinato i soccorsi, è tornato a Napoli,
cellulare è stato poi raggiunto e messo rifiutando di essere medicato: aveva un mentre metteva in vendita oro- lante che abusivamente cedeva
rativo di Genova per furti com- degli indagati sono finite oltre in salvo da Elio Bennati, guardia pro- aliscafo da prendere ed in fretta. logi ed accessori con marchio merce con marchi contraffatti.
messi tra il 2004 ed il 2005 ottanta persone.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Mercoledì 7 Aprile 2010
13
EMERGENZA CRIMINALITA’ BLITZ A SAN GIORGIO A CREMANO
Alla vista della ‘gazzella’ degli uomini I sospettati sono stati trasferiti
della Benemerita hanno presso la casa circondariale
provato a darsi alla fuga di Poggioreale

Sono stati bloccati a bordo dell’auto risultata trafugata dopo un breve inseguimento per le strade di Secondigliano

Ricettazione, due fratelli in manette


Avevano rubato una Fiat Punto a una donna 50enne di San Giorgio a Cremano
di Danilo Borghesio dettagli, e stando a quanto Fiat Punto, non appena avve- tamente bloccati dai carabi- a suo fratello Sergio i militari
reso noto dalle autorità inte- dutisi dell’autovettura dei nieri a bordo della gazzella, dell’arma hanno seduta stante
NAPOLI - Alla vista della ressate del caso, risiederebbe- militari dell’Arma, hanno sono stati sottoposti a perqui- notificato un provvedimento PIAZZA TRIESTE E TRENTO
gazzella dei carabinieri, e ro ambedue nel territorio dello d’un tratto ingranato la quarta, sizione e con esso l’intero vei- di fermo per indiziato di delit-
nonostante lo stop chiaramen-
te intimato loro dai militari,
stesso comune di San Giorgio
a Cremano, uno dei popolosi
nell’evidente tentativo di far
perdere le proprie tracce tra le
colo, la Punto alla cui guida si
trovavano. Dalle immediate
to. Si sospetta di entrambe in
merito al furto dell’autovettu-
Rissa in centro, ragazzo cade
non avevano esitato nemmeno
un istante a darsi alla fuga a
bordo del veicolo cui erano
centri che si succedono sulla
fascia costiera vesuviana ad
est del capoluogo. Proprio qui
strade attigue al corso Secon-
digliano. Da ciò ne è nato un
inseguimento tra la Fiat Punto
verifiche esperite sul luogo
dagli stessi rappresentanti
delle forze dell’ordine, l’auto-
ra alla cui guida avevano
invano tentato di dileguarsi.
Alla conclusione delle con-
e batte la testa su un gradino
alla guida, prendendo di infi- avrebbe avuto luogo il furto rubata e la gazzella dei Cara- vettura intercettata per le stra- suete formalità di rito i due NAPOLI (Giuseppe Leti- gravi - spiegheranno i
lata una delle strade adiacenti dell’autovettura bloccata a bineri, in forza al nucleo de di Secondigliano, la citata fratelli in questione, sono stati zia) - Rissa in piazza Trie- medici un'ora più tardi - il
il corso Secondigliano. Il vei- Secondigliano giorni fa. radiomobile di Napoli. Inse- Fiat Punto, è risultata essere il immediatamente trasferiti ste e Trento ieri sera: una ragazzo è cosciente ed è
colo in questione, la Fiat Quanto alle persone tratte in guimento per fortuna conclu- provento di un furto commes- presso i locali della casa cir- discussione tra dieci ragaz- stato sottoposto ad accerta-
Punto bloccata al temine di un arresto dai carabineri, rispon- sosi di lì a breve, e senza so ai danni della 50enne e condariale di Poggioreale, zi termina con una violenta menti specifici. Resta rico-
breve tallonamento, era poi dono ai nomi di Sergio Basi- alcun danno per malcapitati residente nello stesso comune dove si troverebbero al lite nel cuore del verato in osserva-
risultata esser stata sottratta le, 40enne residente nel centro passeggeri delle altre autovet- della costiera vesuviana cui momento in attesa della deci- centro storico di zione. Intanto la
diverso tempo fa al suo legitti- costiero alle porte di Napoli, e ture trovatesi sul luogo. appartengono le due persone sione dell’autorità giudiziaria Napoli. Un giova- polizia in queste
mo proprietario, una donna di di Michele Basile, fratello Michele e Sergio Basile, pron- fermate. A Michele Basile ed in relazione ai gravi addebiti. ne cade e batte la ore sta raccoglien-
50 anni domiciliata a San minore del primo individuo, testa contro lo do elementi per
Giorgio a Cremano. Questa in di anni 34. Entrambe i fratelli, scalino di un ricostruire i fatti.
estrema sintesi la vicenda che i quali risiedono nella via Giu- negozio. Perde i Ieri sera ha ascol-
ha avuto per protagonisti le seppe Mazzini di San Giorgio sensi tra passanti e tato in ospedale il
due persone tratte in arresto a Cremano, sarebbero però turisti. Molti con- ragazzo ferito.
dai rappresentanti delle forze tutt’altro che nuovi ad espe- tattano con i cellu- Chi ha partecipato
dell’ordine in via della Geru- rienze del genere di quella di lari i mezzi di soccorso e le alla rissa si è allontanato
salemme liberata, a Secondi- cui si dà resoconto, ed anzi da forze dell'ordine. Viene tra- subito dopo averlo aggredi-
gliano, alcuni giorni addietro. tempo noti ai casellari delle sportato con la massima to. Gli agenti hanno effet-
I due individui di cui si riporta forze del’ordine. Fatto sta che urgenza al pronto soccorso tuato un sopralluogo e
di seguito la vicenda nei suoi i due Basile alla guida della dell'ospedale dei Pellegrini. ascoltato alcuni testimoni.
Le condizioni non sono Le indagini sono in corso.

STELLA
IL QUARTIERE nieri della stazione Stella hanno indagato
L’operazione è stata messa E’ in cresci-
soprattutto nella comunità singalese trovan-
do la piena collaborazione degli abitanti
a segno dai militari ta la comu-
nità di immi-
dell'ex isola di Ceylon residenti in città. I
sospetti sono così finiti sul ventinovenne a
grati prove-
dell’Arma dei carabinieri nienti
dall’isola
cui è stato chiesto di presentarsi in caserma.
Il giovane è stato interrogato e posto dinan-
zi alle vittime della rapina dove è stato rico-
della stazione Stella di Ceylon nosciuto senza esitazione nel corso di una
formale individuazione di persona. Ciò ha
fatto sì che venisse sottoposto a fermo di

Singalese ventinovenne rapina una coppia,


NAPOLI (Umberto Ciarlo) - A Napoli i indiziato per il reato di rapina aggravata e
carabinieri in forza alla stazione Stella scortato nel carcere di Poggioreale in attesa
hanno sottoposto a fermo di indiziato di della convalida da parte del giudice per le
delitto per rapina aggravata un ventinoven- indagini preliminari. Dagli accertamenti
ne singalese dal nome davvero difficile da effettuati sul conto del sospetto rapinatore è
pronunciare: Weerasunha Mudiyansela-
ge Ranil Sri Weerasingha. Il ventinoven-
ne è ritenuto responsabi-
le di una rapina che ha
avuto luogo la notte di
preso con la collaborazione dei connazionali risultato che il giovane non si sarebbe
dovuto affatto trovare
sul suolo della Repub-
blica in quanto clande-
stino e già destinatario
Pasqua a via Santa Tere-
sa degli Scalzi ai danni Il giovane ha portato via una preziosa collana d’oro e alcuni contanti a due coniugi di un ordine di espulsio-
ne firmato dal questore
di una cinquantenne, di Napoli. Il provvedi-
diverso tempo perché hanno scelto di met- non ha impaurito l'uomo che accompagna-
anch'essa singalese,
domiciliata a Salerno. La tere a segno il colpo proprio in un momen- Le indagini va la donna il quale non ha esitato a lan- mento era stato firmato
nel dicembre del 2006
donna si trovava sulla to in cui la donna era particolarmente 'cari- ciarsi contro di loro per sventare la rapina.
ca'. La signora aveva infatti il collo adorna- Ha così ingaggiato con loro una colluttazio- ma come quasi sempre
strada che porta verso la Le indagini sono partite accade era rimasto solo
collina di Capodimonte to da una preziosa collana d'oro, cosa che ne, ma i rapinatori hanno avuto la meglio
poteva destare certamente gli appetiti di subito dopo la denuncia riuscendo a fuggire sia con la collana, sulla carta, nessuno l'a-
in compagnia di un veva accompagnato alla
amico suo connazionale, quando ad un trat- qualsivoglia rapinatore di passaggio, ma della coppia di coniugi strappata violentemente dal collo della cin-
anche ottocento euro in denaro contante, quantenne sia con il denaro. Dopo aver frontiera, nessuno si era assicurato che la
to tre rapinatori li hanno circondati. E'
particolare che solo se fosse stata 'studiata'
anche loro singalesi commesso il crimine, i due singalesi ripre- passasse. Le indagini dell'Arma continuano
molto verosimile che i tre l'avessero vista e L’uomo è stato riconosciuto ora per dare un nome anche agli altri due
poi inseguita o addirittura studiata per poteva essere noto ai rapinatori. I tre uomi- sisi dallo choc si sono immediatamente
ni volevano la collana ed il denaro, li vole- in un faccia a faccia recati dai carabinieri presentando denuncia rapinatori.
vano subito altrimenti avrebbero fatto del formale, dichiarando inoltre di essere in
male ad entrambi, chiara la minaccia nel e immediatamente grado di riconoscere i rapinatori. Le indagi-
caso i due avessero opposto resistenza. Ma tratto in arresto ni sono partite immediatamente. I carabi-

BAGNOLI PIAZZA GARIBALDI

Aggredì la moglie con una sega in una lite, Fu accusato di spaccio di droga nel 2007,
caduta la contestazione di tentato omicidio l’Appello annulla la condanna a due anni
NAPOLI (rc) - Ha provato ad animali, Traetta viveva ormai da valutare il precario stato di salute NAPOLI (rc) - L’otto dicembre droga da utilizzare in modo pri- e rapina del soggetto, accoglieva
uccidere la moglie tagliandole la alcuni anni un rapporto coniugale del Traetta, la Corte ha ribaltato il del 2007, Benedetto Altobelli, vato, essendo residente a Sezze le tesi della difesa e disponeva
gola con una sega. E’ questa l’ac- burrascoso con la moglie. Nel giu- giudizio di primo grado e lo ha pluripregiudicato di trent’anni Romano in provincia di Latina l’immediata scarcerazione del-
cusa dalla quale si è dovuto difen- dizio di primo grado, definito con assolto dall’accusa principale, ride- era stato trovato in piazza Gari- Lo stesso ha poi riferito di venire l’arrestato. In sede di giudizio
dere Bruno Traetta De Bury, rito abbreviato dal Gip di Napoli terminando la pena in tre anni di baldi a Napoli in possesso di spesso a napoli, preferendo un abbreviato, tuttavia, il giudidice
incensurato 70enne di Bagnoli. Fallarino, il Traetta era stato con- reclusione. Non vi era alcun intento quattordici ovuli contenenti eroi- lungo viaggio in treno, avendo per le udienze preliminari Orien-
Nell’estate del 2008 il 70enne si dannato alla pena di 6 anni e 8 mesi omicidiario e la mera e la mera esi- na e cocaina e veniva tratto in riscontrato un notevole ribasso te Capozzi, lo cocondannava alla
trovava a casa ed ara intento a di reclusione per tentato omicidio e bizione, pur minacciosa, di un’ar- arresto dai militari dell’arma dei dei prezzi al dettaglio sulla piaz- pena di due anni di reclusione e
costruire una cuccia per uno dei maltrattamenti. In sede d’appello il ma letale come una sega non può carabinieri della stazione di za napoletana. In un primo 4 mila euro di multa da pagare.
suoi cani. Nel corso di uno degli settantenne, assistito dall’avvocato essere un indice di volontà di chi la Borgo Loreto. momento il gip Buccino, nono- Soltanto ieri, la seconda sezione
ennesimi litigi con la moglie, Cri- Giancarlo P.Pezzuti, dopo nume- brndiva. Secondo quanto emerso la Dura l’accusa, infatti, il giovane stante la quantità di stupefacenti della corte d’appello, ha
stina Ciotala 74enne, il traette agi- rosi rinvii ed un’attenta perizia per testimonianza della figlia, interve- fu accusato di detenzione ai fini e i numerosi precedenti per furto approfondito le eccezioni formali
tava la sega che aveva in mano e si nuta in soccorso della madre, è di spaccio di sostanza stupefa- sollevate dalla difesa diretta dal-
LA SENTENZA IL VERDETTO
” ”
scagliava conto la congiunta risultato poco credibile. Infatti, la cente e tradotto presso la casa l’avvocato Giancarlo P.Pezzuti,
minacciandola di ucciderla. Il tem- giovane, schiva e minuta non pote- circondariale di Poggioreale. Nel fin dal primo grado di giudizio e
pestivo e provveidenziale interven- Il 70enne ritenuto colpevole va aver fermato in modo energico e corso dell’interrogatorio reso Processo di primo le ha immediatamente accolte.,
to di una figlia dei dei due, impedi- risolutivo il braccio del padre, ben davanti al giudice per le indagini annullando la condanna inflitta.
va il perprtrarsi dell’intanto. L’o- in secondo grado solo più corpulento. Dopo oltre 18 mesi preliminari (Gip) Buccino Gri- grado da rifare Per Altobelli, ormai uscito dal
scillazione della lama della sega, a di lesioni personali gravi agli arresti domiciliari, ovviamente maldi, l’indagato negava gli per il 30enne fermato tunnel della droga, si profila un
pochi centimetri dal collo, lasciava da una dimora distante da quella addebiti riferendo di essere tossi- nuovo giudizio ed un nuovo
presagire l’irreparabile per Cristina Pena dimezzata, inflitti coniugale, il Traetta potrà riacqui- codipendente da diversi anni, con quattordici ovuli esito. Adesso si dovrà istruire
Ciotola che, pur terrorizzata, riusci- stare la libertà e riprendere le sue iscritto al Sert di Priverno e di nuovamente tutta la procedura
va a schivare i colpi. Attivista della solo tre anni di reclusione attività di volontariato presso la essere ritornato a Napoli per pro- di cocaina ed eroina prima di poter arrivare ad una
protezione civile e amante degli protezione civile. curarsi una scorta di droga di definizione finale del caso.
14 Mercoledì 7 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

SECONDIGLIANO
Gli indagati hanno terrorizzato per un mese la moglie dell’ex boss Peppe Sarno

Pressioni sui parenti dei pentiti: ‘Cavallo di ritorno’ di uno scooter,


condanna scontata ad un imputato
Pena confermata per un 19enne
processo non fissato, 4 scarcerati
Liberi il figlio e il cugino di Ciro, e il collaboratore Esposito. Cece beffato
di Manuela Galletta
DISPOSTA L’ISPEZIONE NAPOLI - E siamo a dieci. Dieci
persone coinvolte nell’ultimo anno
nelle inchieste sul clan Sarno che rie-
scono a tornare in libertà prima di un
processo, che hanno avuto la fortuna
di lasciarsi alle spalle la galera perché NAPOLI (Ferdinando no, lo contattarono chie-
chi li ha incriminati non li ha trascinati Orefice) - L’accusa era la dendogli 800 euro per la
in un’aula di giustizia nei tempi previ- stessa per entrambi: rapina restituzione del veicolo.
sti dalla legge. Dopo la scarcerazione aggravata e tentata estor- Ricevuta la richiesta, il
per decorrenza dei termini delle tre sione. Reati per i quali in giovane chiese aiuto alle
primo grado ciascuno dei forze dell’ordine, che esco-
persone che hanno cercato di condi- due ha rimediato 3 anni e gitarono una trappola per
zionare il funzionamento di uno spor- due mesi di reclusione. braccare il trio di malinten-
Ettore Bosti scarcerato, tello antiracket (prima della sua aper-
tura) a vantaggio della cosca, e delle
Nei giorni scorsi, però, la
situazione è cambiata: la
zionati. Così, dopo aver
preso appuntamento con i
gli 007 del ministero tre persone che hanno minacciato,
pressato i parenti del pentito Davide
Corte d’Appello del tribu-
nale dei minori di Napoli
tre giovani, che allora
erano minorenni, sul posto
Montefusco affinché quest’ultimo
giovedì in procura tornasse sui propri passi, riconquista-
ha rivalutato l’intera vicen-
da (misero a segno un
si presentarono alcuni
parenti della vittima, che in
NAPOLI (marces) - Comincerà giovedì no la libertà due pezzi “grossi”, come “cavallo di ritorno”), con- realtà erano dei carabinieri
prossimo, con l’arrivo a Napoli del capo si dice in gergo, del clan (mai definiti- fermando la condanna solo della compagnia di Giu-
vamente scomparso) che ha tenuto in rere dalla data dell’arresto, cosa sono accusati di fatto vivere un mese per P.C. (19enne di gliano. Il piano, però, non
degli ispettori del ministero della Giusti- impossibile per la procura per i nuovi di inferno alla moglie di Peppe Sarno
zia Arcibaldo Miller, l’inchiesta ammi- scacco mezza Napoli e provincia con Secondigliano) e riforman- andò del tutto come aveva-
il suo sterminato esercito e le sapienti e numerosi pentiti da ascoltare sul ’o mussillo dopo che nel rione s’era do la condanna inflitta in no previsto i militari del-
nistrativa disposta dal Guardasigilli punto e per gli accertamenti e gli sparsa la voce (messa in campo dal
Angelino Alfano sul caso Bosti. Gli alleanze strette con altri sodalizi della primo grado a D.B. l’Arma: un maresciallo,
città. Antonio Sarno ’o tartaro (nella approfondimenti da condurre su alcu- figlio del “mussillo”) che il boss si (19enne anch’egli di dopo essersi finto lo zio
ispettori dovranno accertare se la scarce-
razione di Ettore Bosti (nella foto), figlio foto piccola), figlio del boss oggi pen-
tito Ciro ’o sindaco, e il 56enne
ne intercettazioni telefoniche e
ambientali. Computo errato, dunque
10 fosse pentito. Minacce di morte, pedi-
namenti, appostamenti sotto casa: gli
Secondigliano) al quale è
stato concesso uno sconto
del ragazzo ed aver preso
le chiavi dello scooter,
del boss della camorra Patrizio Bosti e Antonio Sarno jr (difeso dagli avvo- indagati si sono resi responsabili di
indiziato come mandante dell’omicidio Antonio Sarno (cugino del sindaco e di un anno e 2 mesi, per- cercò di fermare uno dei
fratello di quel Peppe ’a caramella cati Leopoldo Perone e Antonio Del SCARCERAZIONI una vera e propria strategia del terrore, ché è stato ritenuto respon- tre “baby-criminali” men-
di un 17enne, sia stata determinata da Vecchio), Antonio Sarno senior (dife- volta a far ritrattare Peppe Sarno, ten-
eventuali omissioni o negligenze. Bosti che ha vestito i panni del collaboratore Sono 10 le sabile solo del reato di ten- tre gli stava consegnando
di giustizia un paio di settimane appe- so dagli avvocati Mauro Valentino e persone tativo sfumato nel nulla per la fermez- tata estorsione. Per cui la la somma richiesta. Un
era stato scarcerato venerdì scorso dal Gennaro Marano) e Ciro Esposito za del padrino nel percorrere fino in
giudice per le indagini preliminari di Asti na) sono stati scarcerati ieri mattina coinvolte pena che dovrà scontare gesto, il suo, che gli costò
per decorrenza dei termini di custodia sono di nuovo a casa. O quasi. Il gip fondo la strada intrapresa e per la D.B. non è più di 3 anni e caro, perché il trio accorto-
al termine dell’udienza della convalida Alfano ha imposto ai tre scarcerati, nelle ultime determinazione di una donna, la
del decreto di fermo spiccato dal pubbli- cautelare. E la stessa sorte è toccata al 2 mesi, bensì di 2 anni di si di essere caduto in trap-
pentito Ciro Esposito ’o tropeano come era già accaduto nei precedenti inchieste sul moglie del pentito, che non ha mai reclusione, poiché è stato pola reagì rabbiosamente:
co ministero antimafia Barbara Sargen- sei casi, un obbligo da rispettare, vale clan Sarno tolto il sostegno e la fiducia al proprio
ti. Il gip di Asti ha dichiarato nullo il (nella foto grande), alla guida del assolto dal reato di rapina l’esponente delle forze del-
sodalizio quando è finito in manette e a dire il divieto di dimorare in Campa- tornate in compagno facendogli da scudo. La aggravata. Assieme a loro, l’ordine si vide strappare
provvedimento della procura per via di nia e nel Lazio. Provvedimento col libertà nelle scarcerazione dei Sarno e di Esposito però, nel processo con rito dalle mani la chiave dello
un difetto procedurale: alla difesa, rappre- ora nascosto in una località protetta. Il
provvedimento con il quale si revoca sapore della beffa, invece, per Vin- ultime due segue quelle dell’ex consigliere comu- abbreviato che si celebrò scooter e venne colpito più
sentata dagli avvocati Raffaele Chium- cenzo Cece (difeso dall’avvocato nale di Napoli Achille De Simone, davanti al giudice per le volte da tutti e tre, riportan-
mariello e Michele Cerabona, non erano l’ordinanza di custodia cautelare noti- settimane
ficata nel luglio dello scorso anno è Carlo Ercolino), pure lui scarcerato per scaden- Bruno Duraccio e Patrizia Ippolito udienze preliminari del tri- do una grave lesione ad un
stati trasmessi i supporti magnetici delle su questo procedimento ma salda- (moglie di Vincenzo Sarno), nell’am- bunale dei minori di Napo- braccio, che gli costò una
intercettazioni già chiesti nella precedente del giudice per le indagini preliminari za dei termi-
Annalaura Alfano del tribunale di mente detenuto in prigione per le bito dell’indagine sulle pressioni eser- li, comparve anche V.G., prognosi di tre mesi.
procedura di Riesame che si era conclusa gravi accuse di associazione di stam- ni di custo- citate su Giovanni De Stefano che, 19 anni, che a loro diffe- Nonostante il pestaggio,
con una dichiarazione di inefficacia della Napoli che, meno di una settimana fa,
aveva congelato le speranze di libertà po mafioso e reati satellite che gli dia cautela- nelle intenzioni del clan, avrebbe renza anziché essere con- però, il maresciallo riuscì
misura cautelare imponendo all’Antima- sono piovute addosso con l’inchiesta re in carcere dovuto rivelare alla cosca il nome dannato, ottenne la messa lo stesso a prendere uno
fia di emettere un decreto di fermo per dei tre indagati ritenendo che i termini
non fossero scaduti. Il dietrofront è “Conchiglia” quella che, nella storia delle persone che avrebbero denuncia- alla prova in affidamento dei telefoni dei malinten-
evitare il ritorno in libertà del boss. Il gip dei Sarno, ha segnato il tramonto del- to gli esattori allo sportello antiracket ad un istituto di volontaria- zionati, attraverso il quale
di Asti, dunque, non è entrato nel merito arrivato ieri mattina, dopo il vaglio
della nuova istanza presentata dal col- l’impero dei ponticellari. Tutti e quat- che De Stefano intendeva aprire a to per un anno e mezzo. Il gli investigatori riuscirono
delle accuse, non si è pronunciato sui tro gli indagati rispondevano di tentata Cercola (dopo questa vicenda la trio di “baby-criminali” a risalire prima al proprie-
gravi indizi, ma ha deciso la nullità del legio difensivo che ha contestato i cal-
coli in base ai quali lo scorso giovedì subornazione con l’aggravante del- nascita dello sportello è rimasta un’u- cercò di mettere a segno il tario e poi ai suoi complici.
mandato di cattura per un vizio formale. l’articolo sette della legge antimafia topia); e segue quelle di Eduardo “cavallo di ritorno” lo La difesa, rappresentata
Il che ha spinto il ministro Alfano ad il gip Alfano s’era opposto alle scarce-
razioni a dispetto del parare favorevo- del 1991 per aver agito al fine di age- Casella, Armando Casillo e Giusep- scorso settembre, quando dall’avvocato Francesco
inviare gli ispettori a Napoli per verificare volare la cosca di appartenenza. Detto pe Righetto indagati per le intimida- dopo aver portato via ille- Izzo, sta valutando se
se siano state commesse leggerezze nella le del pubblico ministero antimafia
Vincenzo D’Onofrio: il processo fuor di giuridichese, i due Antonio zioni rivolte ai parenti del pentito gittimamente uno scooter ricorrere o meno ricorso
procedura da parte della procura. Sarno, Ciro Esposito e Vincenzo Cece Davide Montefusco. ad un ragazzo di Giuglia- per Cassazione.
andava fissato entro tre mesi a decor-

Ieri la deposizione del collaboratore di giustizia Peppe Sarno Le rivelazioni di Migliore che lavorava per l’agente infedele della Dia

Atto di forza contro i Mazzarella, Agenzia di spionaggio illegale,


i retroscena del fermo dei D’Amico telecamere anche in una chiesa
E Vincenzo Sarno rivela: di indizi in relazione all’accusa di favo- Impianti di video-sorveglianza non fornire risposte, avvalendosi anco-
reggiamento nei confronti dei D’Amico ra una volta della facoltà di non rispon-
il business del falso spiccò che giravano armati). Vincenzo Sarno, anche in un centro di bellezza dere come aveva fatto pochi giorni fa
invece, ha parlato degli affari fatti insie- in occasione dell’interrogatorio di
il volo anche in Inghilterra me dai Sarno e dei Caldarelli. In partico- Ciro Sarno ’o sindaco, che era stato con-
Savarese interrogato ieri: garanzia che si è svolto al cospetto del zioni, e di aver eseguito dei pedina-
grazie al gruppo Caldarelli lare i due gruppi erano impegnati nel vocato dal pubblico ministero antimafia ha deciso di non rispondere giudice per le indagini preliminari menti e degli appostamenti su man-
settore del falso, con buona probabilità il Vincenzo D’Onofrio per testimoniare Claudia Picciotti del tribunale di danto di Savarese che conosce da una
NAPOLI - Un’azione dimostrativa nel pentito (non incalzato sul punto) si riferi- nel processo a carico dell’imprenditore NAPOLI (maga) - Sofisticati impianti Napoli. Oggi dinanzi ai pm comparirà vita. Ma aveva negato di aver mai uti-
regno del clan Mazzarella. Un atto di va al commercio di cd e dvd contraffatti Vincenzo Furia (impegnato nel settore di video-sorveglianza realizzati in un ancora una volta Antonio Marcello lizzato strumentazioni in uso alle forze
forza dei Sarno-Caldarelli per far capi- (business “inventato” da Ciro Sarno e del calcestruzzo) e di Ciro Ioio di San centro di bellezza in via Pontano e in Migliore (difeso dall’avvocato Giu- dell’ordine per scopi diversi dalle inda-
re ai signori di San Giovanni a Teduccio dal fratello Vincenzo e poi “diviso” con Giorgio a Cremano accusati di aver pro- una chiesa di Nola: ad una settimana di seppe Ricciulli) che potrebbe fornire
i Misso e i Mazzarella durante la reg- gini formalmente autorizzate dalla pro-
che il loro governo nella zona del Mer- vato a costringere il titolare di un'impre- distanza dal nuovo arresto dell’agente chiarimenti sulle prime dichiarazioni
genza di Luciano Sarno). L’intesa tra i cura, circostanza invece che la magi-
cato era ormai finito. E’ questa la spie- sa impegnata nei lavori di realizzazione infedele della Dia Giuseppe Valerio rese la scorsa settimana al gip, spiegare
due clan, ha riferito in aula Vincenzo strura gli addebita in concorso con
gazione della presenza, il 3 maggio del dell’auditorium Troisi a San Giorgio a Savarese e del privato cittadino Anto- se quegli impianti sono stati installati
Sarno, si rivelò molto proficua per i Savarese alla luce del rinvenimento
2008 in via Cosenz, di due esponenti Cremano a rifornirsi di calcestruzzo nio Marcello Migliore per l’attività su richiesta della chiesa e del centro di
Sarno perché la cosca potè allargare il nell’abitazione dell’agente di una serie
armati della cosca di Ponticelli e di dalla ditta di Furia. Sarno non è stato dell’agenzia illegale di investigazioni bellezza per una questione di sorve-
raggio d’azione dell'affare, arrivando di strumentazioni che lasciano pensare
altrettanti personaggi di primo piano del sentito, la difesa degli imputati ha dato il private, emergono nuovi particolari sul glianza e di sicurezza (nella parrocchia
gruppo delle Case Nuove. Il boss pentito persino in Inghilterra (dove i controlli ad un uso improprio di mezzi della Dia
consenso all’acquisizione dei suoi ver- lavoro di spionaggio guidato dall’ex poco tempo prima si era verificato un
del rione De Gasperi, Peppe Sarno ’o contro i falsari sono molto rigidi) grazie e non solo. Queste stesse accuse sono
bali e dei verbali del fratello Peppe sostituto commissario della Dia dete- furto) o se l’installazione era avvenuta
mussillo, libero all’epoca dei fatti, lo ha agli ottimi agganchi che i Caldarelli van- Sarno dove si parla genericamente di contestate anche ad una terza persona,
nuto in carcere dal 30 settembre dello per spiare qualche frequentatore dei
svelato ieri mattina nel corso della sua tavano nel Regno Unito. Mentre i fratelli affari illecita tra Furia e i Sarno (il primo Francesco Saverio Lattanzi, nei con-
scorso anno per aver rubato dal siste- due posti. Dichiarazioni che, se rese,
deposizione al processo di primo grado Vincenzo e Giuseppe Sarno hanno cal- vendeva il materiale grazie alle minacce fronti dei quali è stato emesso un man-
ma informatico della procura dati andranno ad incrementare i racconti
per armi e favoreggiamento (accuse cato la scena del processo ai Caldarelli- fatte agli acquirenti dai Sarno in cambio dato di cattura: l'uomo è ricercato, l’or-
riservati sull’inchiesta - dalla quale era già rilasciati da Migliore sulla sua atti-
contestate a vario titolo) a carico di Gen- Sarno, in un’aula del tribunale di Napoli di una percentuale sul ricavato), e dell’o- dinanza di custodia cautelare in carce-
stato estromesso - relativa a presunti vità per conto di Savarese. Migliore
naro Caldarelli (fratello del ras Raffae- un altro Sarno è stato protagonista di micidio del padre di Furia avvenuto un re giace ancora sul tavolo degli investi-
appalti truccati banditi o da bandire aveva spiegato di aver lavorato per
le detenuto in Inghilterra), Salvatore un’udienza. Si è trattato del boss pentito decennio fa. gatori.
nell’ambito del piano sicurezza a conto dell’agenzia privata di investiga-
Tabbita e dei fratelli Antonio e Giu- Napoli e in provincia. Antonio Mar-
seppe D’Amico (questi ultimi due resi-
denti a Ponticelli e ritenuti dagli inqui- IL RETROSCENA cello Migliore, destinatario pure lui SECONDIGLIANO
una settimana fa di un’ordinanza di
renti legati al clan Sarno). Interrogato
dal pubblico ministero antimafia Maria
Cristina Ribera, Peppe Sarno ha dap- Gli ex signori di Ponticelli potrebbero custodia cautelare in carcere per la
vicenda dell’agenzia di investigazioni
private, ha fornito alla procura qualche
Omicidio di Antonio Pitirollo,
prima inquadrato lo scenario in cui si è
consumato il reato, parlando dell’espan-
sione del clan Sarno, voluta da suo fra-
testimoniare nel processo per usura elemento in più sui tipi di lavori com-
missionati da mariti o mogli traditi o
ascoltati in aula Prestieri e Piana
tello Vincenzo, nella zona del Mercato e NAPOLI - I boss pentiti del clan ne Esposito (nella foto) detto ’o bom- da imprenditori che volevano monito- NAPOLI - Omicidio di Antonio Pitirollo, ieri matitna dinanzi ai giudici
della rottura dell’alleanza con i Mazza- Sarno potrebbero essere chiamati a bardiere, nato il 19 giugno del 1971 e rare i propri concorrenti, rivelando della quarta sezione della Corte d’Assise di Napoli (presidente Pentagallo)
rella, e poi ha spiegato che quell’azione testimoniare anche nel processo di residente nel quartiere Ponticelli. Espo- della realizzazione di impianti di tele- hanno testimoniato i pentiti Maurizio Prestieri e Giovanni Piana, che sul
dimostrativa era un atto di forza nei con- primo grado per usura ed estorsione ai sito ’o bombardiere non va confuso camere presso un centro di bellezza di delitto nulla hanno potuto dire dal momento che la loro collaborazione con
fronti dei nuovi nemici. Un gesto inutile, danni dell’imprenditore con il suo omonio Carmine via Pontano e presso una chiesa. Infor- la giustizia è stata avviata molto prima del raid consumatosi il 29 dicembre
ha dichiarato Peppe Sarno. Un modo di Pasquale Farinelli che, con la Esposito detto ’o mellone che è mazioni che nella mattinata di ieri la del 2008 in via del Cassano a Secondigliano. Prestieri e Piana hanno tratteg-
fare che lui, messo in disparte dal fratel- sua denuncia, all’alba del 18 di recente passato a collaborare procura ha contestato a Giuseppe giato il profilo criminale degli imputati, i fratelli Rito e Carmine Calzone
lo nella guida del potenente sodalizio di giugno del 2008 fece arrestare con la giustizia. L’Esposito Valerio Savarese (difeso dall’avvocato (difesi dagli avvocati Claudio Davino, Luigi Senese e Michele Cerabo-
Ponticelli, non condivideva affatto per- dodici persone, ritenute dagli pentito è parente del pentito Claudio Vetrano) in un nuovo inter- na), spiegando che la coppia sostanzialemente si occupava di droga prima
ché metteva a rischio arresto gli affiliati, inquirenti vicine ai Sarno, ai Ciro Esposito ’o tropeano e rogatorio chiesto dai pubblici ministeri per conto dei Di Lauro e poi, con la scissione, per conto degli Amato-Paga-
cosa che poi si è verificata il 3 maggio Formicola, e ai Mazzarella. non è imputato nel processo antimafia Vincenzo D’Onofrio, Pier- no. Il 13 maggio nuova udienza, convocati i pentiti Andrea Parolisi e Bruno
del 2008 (Caldarelli e Tabbita vennero Tra le persone imputate in que- per usura ed estorsione ai danni paolo Filippelli e Raffaello Falcone. Danese. I Calzone, secondo la procura hanno agito per conto degli spagnoli
però scarcerati dal Riesame per carenza sto processo c’è anche Carmi- di Farinelli. Dal canto suo Savarese ha scelto di nell’ambito della faida mai finita tra questo gruppo e il clan Di Lauro.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CNRapoli
ONANCord
HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165 - 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Mercoledì 7 Aprile 2010 Pagina 15

GIUGLIANO - LA POLEMICA
GIUGLIANO Sosta selvaggia: viabilità in tilt fuori le sedi
I DISAGI GIUGLIANO (am) - Affollati gli
uffici postali di via Primo Maggio e
via Colonne, c’è chi, invece di aspet-
ma guadagno tanto tempo e per me
che sono automunito è più comoda.
Dopo aver perso intere giornate nei
via Aniello Palumbo e l’apertura del
nuovo ufficio in via Magellano non
solo è andato peggiorando la qualità
tare tre o quattro ore per pagare una vecchi uffici postali di piazza Gram- del servizio ma sono stati creati non
semplice bolletta della luce o del sci mi sono tolto l’abitudine di anda- pochi disagi ai residenti del quartie-
gas, ha preferito recarsi negli uffici re a sbrigare commissioni al centro re. Uno dei problemi più importanti
La difesa del personale: postali di altri comuni limitrofi per
effettuare le proprie commissioni.
storico. Come me molti giuglianesi
preferiscono recarsi agli uffici posta-
è quello della viabilità. Le strade di
acceso alla nuova sede sono strette e
la folla dovuta alla concomitanza Sono quelli di Mugnano, Parete,
Melito, Qualiano ed Aversa gli uffici
li dei comuni limitrofi come Parete o
Qualiano, piuttosto che in quelli
non dotate di idonei parcheggi. Tra
via Fratelli Maristi, via Basile e via
tra il pagamento delle pensioni più gettonati dai giuglianesi. Qualcu-
no addirittura si reca al Villaggio
della nostra città. Di solito si decide
di chiudere un ufficio per ammoder-
Magellano si è creato un traffico
infernale, che può essere, oltre che
e le festività pasquali Coppola, come Pasquale. “Ogni
volta che devo fare una commissio-
nare le strutture, in modo da avere
un miglioramento dei servizi. In
molto fastidioso per gli automobili-
sti, molto pericoloso, in quanto a
ne alla posta mi reco al Villaggio questo caso - sottolinea Pasquale - pochi metri c’è un’importante scuola
Coppola. Può sembrare un’assurdità con la chiusura del vecchio ufficio di e l’ospedale cittadino”.

Caos nei locali di via Magellano e via Primo Maggio. L’appello: “Aumentare gli sportelli e aprire nuove sedi”

Poste, uffici presi d’assalto dagli utenti


Oltre quattro ore per pagare un bollettino. I cittadini: siamo trattati come bestie
GIUGLIANO (Antonio ogni giorno colpiscono chi si sione, soprattutto quando un subito e questo non è possibi- clude l’operatrice allo sportel- uffici (via Magellano, via
Mangione) - Oltre quattro ore reca negli uffici postali cittadi- gruppo di cittadini esasperati le. Inoltre qui continua a veni- lo. Intanto l’amministrazione Primo Maggio, via Colonne e
fila per pagare un bollettino. ni. Circa quattro ore la media ha iniziato ad inveire contro re gente a pagare le bollette comunale, nonostante abbia Lago Patria), e per questo che
E’ quanto hanno dovuto aspet- di attesa per eseguire un’ope- gli operatori allo sportello, rei della luce o del telefono, cosa ottenuto una prima vittoria il servizio deve essere poten-
tare ieri le persone che si sono razione. “E’ incredibile perde- di ‘rallentare’ le operazioni. che è possibile fare anche in con l’apertura pomeridiana ziato con l’apertura di altri
recate negli uffici postali di re una giornata intera per Questi ultimi si sono difesi, molti tabaccai. Basterebbe un degli uffici di via Primo Mag- uffici”. Infatti, le filiali, sono
Giugliano. Forti i disagi per inviare una raccomandata” - sostenendo il contrario: “In po’ di buonsenso e verrebbero gio, continua nella sua ‘batta- spesso prese d’assalto dall’u-
gli utenti, soprattutto negli afferma un’anziana, che si mezza giornata abbiamo ese- risolti tutti i problemi” - con- glia’ per chiedere un potenzia- tenza che deve effettuare
uffici del centro di via Magel- lamenta anche delle condizio- guito oltre 500 operazioni, mento degli uffici in città. Più pagamenti o ritirare le pensio-
lano, via Primo Maggio e via ni non certo ottimali in cui oltre questo non possiamo volte il sindaco Giovanni Pia- ni. Nei quattro uffici di Giu-
Colonne. Ad aumentare l’in- sono tenuti gli uffici. “Con fare. Il sovraffollamento era nese ha sollecitato i vertici di gliano, anche nel periodo esti-
golfamento è stata la concomi- tante persone in attesa doveva- ampiamente prevedibile visto Poste Italiane ad aprire nuove vo, sono presenti file con deci-
tanza tra il pagamento delle no prevedere più posti a sede- la concomitanza tra le festività filiali in città. “Il potenzia- ne di persone che attendono -
pensioni, che avviene di con- re per gli anziani o almeno pasquali e il pagamento delle mento deve essere effettuato spesso sotto il sole - di poter
suetudine proprio i primi gior- riparare le sedie rotte”. In pensioni. Molte persone pote- anche con una maggiore pre- effettuare le loro operazioni.
ni del mese, e la chiusura degli effetti su tre panchine presenti, vano anticipare i loro paga- senza del personale - spiega il Oltre alle file agli sportelli,
uffici nelle festività pasquali. solo una non è rotta. Le altre menti a prima delle feste o sindaco -. La nostra città, che oramai quotidiane, continuano
La coincidenza ha finito di sono state danneggiate. Non posticiparli nei prossimi gior- conta oltre 130mila abitanti, a verificarsi ritardi anche nella
aumentare i disagi, che già sono mancati momenti di ten- ni, invece vogliono fare tutto e non può avere solo quattro consegna delle lettere.

GIUGLIANO Giugliano – La festa


Eseguiti lavori di manutenzione della pavimentazione. I residenti denunciano il mancato spazzamento dell’arteria
Tammurriata e prodotti
Via Giardini, rifatto il look alla strada
GIUGLIANO (antmang) - abitazioni private”. Alcuni geni- cia, via Barracano (460 mila
tipici in piazza Annuziata
GIUGLIANO (am) - Dopo le polemiche per l’orga-
Dopo l’aggiudicazione dei lavo- tori avevano rilevato danneggia- euro). Grazie ai finanziamenti nizzazione, si è tenuta ieri in un clima di grande festa la
ri in via Ripuaria, via Madonna menti al vicino plesso scolasti- Por Campania 2008 sono stati classica tammurriata giuglianese, che sembrava sull’or-
del Pantano, via Staffetta, dove co, sempre a causa del continuo già portati a termine i lavori in lo di saltare dopo l’esito negativo della gara indetta dal-
verranno eseguiti lavori di rifa- passaggio di mezzi pesanti. via Verdi, via Oasi del Sacro l’amministrazione comunale. Ieri invece piazza
cimento del manto stradale e “Dovrebbero essere effettuati Cuore, vico Giuglianiello, via Annunziata è tornata ad essere popolata dagli affezio-
realizzazione dei marciapiedi, è dei controlli per verificare la sta- Masseria Vecchia, via Pagliata nati della ballata popolare. “E’ importante ricordare le
stato indetto l’avviso per la ticità della struttura”. Altra nota del Monaco e sulla strada Giu- tradizione e non disperdere le radici - hanno affermato
sistemazione stradale di via G. dolente è l’uso che si fa del piaz- gliano- Parete. Soddisfatto per i il sindaco Pianese e l’assessore al Turismo Francesco
Parente, via Meucci, Rione Mar- zale dov’è ubicata l’isola ecolo- lavori il consigliere delegato alle Mallardo - questa manifestazione è conosciuta oltre i
coni, via Moretti, via Fogazzaro, gica. All’orario di apertura e Strade, Fogne e Pubblica illumi- confini regionali”. I carri hanno sfilato nel centro dalle
via Settembrini, via Scotellaro e chiusura della scuola, infatti, lo nazione, Pasquale Ascione che, 18, la piazza ha iniziato a riempirsi dalle 20 in poi. E’
via Ada Negri. Intanto sono stati spiazzale viene usato come par- di concerto con la quarta com- stato allestito un palco, dove le 5 famiglie si sono esibi-
portati a termine i primi lavori cheggio da parte dei genitori che missione consiliare che si occu- te, tra cui i D’Alterio, Pistola, Quartarola ed i Pen-
urgenti di manutenzione in via accompagnano i propri figli a pa di Vivibilità, Mobilità, Urba- nacchio. Apprezzati dai cittadini la degustazione di
Antica Giardini, dove è stato scuola. Tra camion dei rifiuti, nistica e dell’Assetto del Terri- prodotti tipici locali: fave, ventresca, il buon vino e il
rifatto parte del manto stradale, pulmini ed auto ogni giorno si torio, sta provvedendo ad effet- pane locale che è stato possibile degustare in più stand
che era stato praticamente crea in zona un caos infernale. re chiuso il varco. Fino a quando persone sia per non intralciare il tuare uno studio specifico per disposti lungo il percorso. Una manifestazione legata
distrutto dalle copiose piogge “Il cancello della scuola che non c’era l’isola ecologica era nostro lavoro sia per garantire individuare i punti di maggior alla tradizione e alla riscoperta dei prodotti tipici locali.
invernali. In via Giardini, però i confina con l’isola ecologica comodo per i genitori parcheg- l’incolumità dei bambini”. criticità. Saranno interessate dai
disagi sono notevoli. Riparata la dovrebbe essere chiuso con un giare la propria auto nell’area di Intanto l’amministrazione ha lavori sia le strade del centro
strada restano da risolvere i pro- catenaccio - afferma un operaio sosta e andare a prendere i figli a provveduto ad assegnare l’ese- storico che quelle periferiche,
blemi della mancata pulizia della ditta che lavora presso la scuola. Ora che c’è l’isola ecolo- cuzione dei lavori di via degli con particolare attenzione alla
della strada. Secondo i residenti, piazzola ecologica di via Giardi- gica è più giusto chiudere il can- Innamorati, via Fratelli Bandie- fascia costiera Licola, Lago
infatti, il servizio di spazzamen- ni - o comunque dovrebbe esse- cello e vietare il passaggio di ra, via Piedimonte, vico Quer- Patria e Varcaturo.
to è carente. “Spesso ci ritrovia-
mo ogni mattina con i marcia-
piedi sommersi di immondizia -
afferma Mario - . Per i pedoni è
GIUGLIANO Giugliano, torneo di calcio di Pasqua:
non è facile camminare in tran- Abbandonati in pieno giorno lavatrici e frigoriferi a pochi passi dall’isola ecologica sabato la premiazione al Primo Circolo
quillità, visto la presenza di
erbacce, pezzi di vetro e siringhe GIUGLIANO - Si terrà sabato prossi-
lasciare sul ciglio della strada
come se nulla fosse, per non
parlare della strada. Ogni volta
che la percorro sembra di attra-
versare il Gran Canion. Ho detto
Rifiuti ingombranti in via San Vito mo la premiazione dei vincitori del tor-
neo di calcio di Pasqua organizzato
anche quest’anno da Tammaro Iava-
rone in collaborazione con l’Associa-
zione Santissima Maria dell’Arco pres-
GIUGLIANO (antmang) - Lavatrici, frigori- roghi di rifiuti dati alle fiamme e sentire l’acre
a mio figlio per scherzare che la feri, water abbandonati in pieno giorno. Questo puzza della diossina che va ad inquinare le so il Convento di Santa Maria delle Grazie. I
prossima volta che lo dovrò por- lo scenario di ieri in via San Vito, in pieno cen- falde acquifere ed i campi coltivati. L’ultimo ragazzi riceveranno coppe, uova di cioccolato,
tare in giro per stare tranquilli tro storico. A pochi passi dalla stazione del incendio di rifiuti tossici c’è stato la settimana borse, tute e completi da calcetto.
compreremo un trattore o un metropolitana di via Colonne e dall’isola eco- scorsa. Sul fatto si è pronunciato così Raffaele
carro armato”. Alcuni residenti, logica di via Giardini, lo spettacolo non era dei Del Giudice, direttore regionale di Legam-
stanchi della sporcizia e dei migliori. A creare scalpore il fatto che il cumu- biente “ Dovrebbero inviare l’esercito in questi Giugliano, ‘A scuola con le fiabe’:
disagi, hanno protocollato lo di rifiuti ingombranti è stato abbandonato in territori per combattere i continui disastri appuntamento ai Fratelli Maristi
all’amministrazione una petizio- pieno giorno, senza che nessuno si accorgesse ambientali che l’ecomafia sta compiendo da
ne chiedendo il trasferimento di niente. Inutile gli appelli dell’amministrazio- anni in modo indisturbato. E’ uno scempio che GIUGLIANO - Anche a Pasqua l’istitu-
dell’isola ecologica. “Non credo ne a depositare i rifiuti nelle isole ecologiche. le istituzioni assistano ai roghi di rifiuti tossici e to dei Fratelli Maristi ha continuato a
che bisognerebbe chiamarla così Inutile anche l’inasprimento delle sanzioni, glianese sono diffusissimi i roghi di rifiuti dati nocivi senza fare nulla”. Sull’abbandono indi- lavorare al concorso ‘A scuola con le
- afferma Carla - quello in via disposte dalle norme in tema di emergenza alle fiamme tutti i giorni da ignoti. Ogni sera scriminato dei rifiuti ingombranti nelle strade fiabe’. A fine aprile sono previsti incontri
Antica Giardini è tutto fuorchè rifiuti per la lotta al deposito dei rifiuti speciali nel triangolo della “ Terra dei fuochi”, tra Giu- Del Giudice propone “ che siano le imprese e mostre sulle figure di Giovan Battista
un’isola ecologica anche perché ed ingombranti nelle strade. Chi viene scoperto gliano - Qualiano - Villaricca, è possibile vede- della grande distribuzione a smaltire a proprie
quest’ultima non potrebbe mai
Basile, figura storica di Giugliano e
a depositare per strada rifiuti ingombranti re, soprattutto nella zona industriale in località spese, in apposite piazzole ecologiche create padre delle favole per bambini. E’ stato inoltre stan-
stare a due passi da una scuola, rischia anche il carcere. Oltre il deposito c’è Ponte Riccio, i fumi neri e tossici dei copertoni nei centri commerciali, gli ingombranti che
Quarto Circolo Didattico, e da ziato dal Comune un contributo di 5mila euro per il
anche il problema dei roghi. Nel territorio giu- e delle altra sostanze pericolose levarsi dai loro stesso vendono alla popolazione”. quarto volume de “Lo cunto de li cunti”.
16 Mercoledì 7 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

CAIVANO La lite per futili motivi. Una donna è stata assolta dal giudice
GIUGLIANO
LA CAMORRA Rissa in via Atellana, in tre condannati a quasi tre anni
CAIVANO (Ferdinando Orefice) - Di Micco. Il pubblico ministero, per meglio dire la lotta greco-romana
Gli inquirenti sulle tracce Nel giorno della vigilia di Pasqua via
Atellana ha fatto da sfondo ad una
invece, aveva invocato la reclusione
in carcere per tutti e tre (difesi dai
a cui hanno preso parte ben due
nuclei familiari imparentati tra loro,
del latitante Dell’Aquila rissa tra parenti, a seguito della quale
sono finiti in manette diverse persone
penalisti Fioravante De Rosa e
Paolo Sperlongano). Nella rissa a
sarebbe sorta a seguito di un’accesa
discussione sorta per dei futili motivi.
Secondo le informative tra cui Pasquale Di Micco, 34 anni,
Domenico Capasso, 33 anni, e Vin-
cui hanno preso parte i tre uomini
sono state coinvolte anche delle
Un diverbio che sarebbe poi sfociato
in una vera e propria rissa, che ha
si nasconde nel Napoletano cenzo Pervicato, 37 anni. Tutti accu-
sati di rissa aggravata dai futili moti-
donne, che a differenza loro non sono
state arrestate e condannate, tranne
avuto luogo nell’area condominiale
di uno dei palazzi di via Atellana, nel
vi. Passata la notte nelle camere di Michela Spena (30 anni e moglie di quale sono stati coinvolti nella furi-
di Marica Gallo sicurezza della caserma dei carabinie- Pasquale Di Micco), che è stata bonda lite anche delle auto, che sono
ri di Afragola, domenica sono stati assolta da ogni accusa, dopo essersi state danneggiate, “nonostante non
GIUGLIANO - Conti correnti e processati per direttissima venendo ritrovata in manette assieme al mari- c’entrassero nulla”. Dagli accerta-
società sotto la lente d’ingrandimen- condannati al divieto di dimora a Cai- to. In una prima ricostruzione dei fatti menti, inoltre, è emerso che tutti i
to degli inquirenti. Al vaglio aziende vano: nove mesi per Capasso e Pervi- i carabinieri della stazione di Caiva- “rissosi” sono imparentati con il
con sede nel basso Lazio, tra Latina cato, mentre un anno e due mesi per no, hanno ipotizzato che la rissa, o defunto boss Giuseppe Di Micco.
e Frosinone. Non si ferma
l’indagine contro il clan
Mallardo che il mese scorso
ha portato all’arresto di 11 Continuano le indagini da parte della polizia: al vaglio altre aziende a Latina e a Formia
persone e all’iscrizione nel
registro degli indagati di
oltre settanta tra prestanomi
e affiliati. Un clan dai conti
robusti che nel napoletano
alza soldi con il racket delle
estorsioni e il traffico di
droga e nel resto d’Italia si
Clan Mallardo, controlli in altre società
trasforma in impresa semi-
nando ricchezza attraverso
l’apertura di fiorenti, e
all’apparenza pulite, attività
Al setaccio i conti correnti degli indagati. Si cercano eventuali altri complici della cosca
nel settore immobiliare, automobili- legami assai stretti con i potenti Casa- GIUGLIANO In ballo la gestione del parco Rea e altre strutture in città che sono passate al Municipio
stico, turistico e alberghiero. Il basso lesi. E’ su questo sodalizio che all’al-
Lazio è la nuova colonia della ba di ieri si è abbattuta la scure della
camorra: terra vergine da infiltrazioni
malavitose e perciò appetibile. I Mal-
lardo sono tra i primi clan ad averlo
capito ed aver allungato sino a lì i
magistratura inquirente di Napoli che
negli ultimi due anni ha lavorato fian-
co a fianco con la Squadra Mobile di
Formia, con gli uomini del Gruppo
Beni confiscati, braccio di ferro Comune-Consorzio Sole
GIUGLIANO (am) - Sono 126 i tano di Giugliano, istituto con è comunque la sua realizzazione,
propri tentacoli, macinando denaro a Investigazione Criminalità Organizza-
ta del nucleo polizia tributaria della beni confiscati alla criminalità legge dello Stato nel lontano dovunque essa sia” ha affermato
palate anche grazie al fiuto e ai consi-
Guardia di Finanza di Roma, nonché organizzata nel territorio giuglia- 1999, insieme a quello di Tivoli, più volte il sindaco Pianese. Per
gli di chi, nel settore imprenditoriale, nese, numeri che fanno della funzionante già da diversi anni. questo, dopo l’annuncio del
c’è nato e cresciuto, come i Pirozzi e con la polizia di Formia, la Finanza di
Fondi e gli agenti di Giugliano, per terza città della Campania la Un piccolo spiraglio di istituire mancato arrivo dei fondi Pon
Carmine Maisto. Né è venuto fuori prima nella lista regionale dei il palazzo di giustizia si è aperto sicurezza, si è aperto un dialogo
un arricchimento da fare paura, tanto ricostruire la tela del malaffare tessuta
Comuni con la maggior presenza in seguito al provvedimento con il Comune di Marano, che
che oggi la Direzione distrettuale in silenzio dai Mallardo: undici perso-
di strutture sottratte alla camor- emanato dal Governo di istituire potrebbe portare l’amministra-
antimafia di Napoli definisce la cosca ne, tra camorristi e imprenditori, furo-
ra. Eppure di questi beni sono un’agenzia dei beni confiscati zione guidata da Salvatore Per-
di Giugliano, e senza tema di smenti- no arrestate per associazione di stam-
pochi quelli riutilizzati a scopo con sede a Reggio Calabria, che rotta a costruire parte del tribu-
ta, “in assoluto uno dei gruppi po mafioso e reimpiego di capitali
sociale. Tra questi villa Amma- avrà il compito di censire i beni nale sul territorio di Marano, che
camorristici di maggiore potenza illeciti, destinatarie di un’ordinanza di turo, struttura situata sulla Cir- sequestrati e confiscati alla cri- gode dei fondi Pip, sgravando
economica ed imprenditoriale” con custodia cautelare in carcere emessa cumvallazione esterna apparte- minalità organizzata, nonché di così Giugliano da onerosi costi,
su richiesta dei pubblici ministeri anti- nete in passato all’ex boss Fran- amministrarli, custodirli e desti- e di dividersi le competenze. A
mafia Maria Cristina Ribera, Paolo cesco Rea, imprenditore accusa- narli. Dopo veti, contenziosi Marano andrebbero le sezioni
Itri e Giovanni Conso. Giuseppe to di riciclare i soldi della amministrativi e la difficoltà di civili ed a Giugliano quelle
Dell’Aquila, capo indiscusso del camorra e di avere accumulato reperire fondi, potrebbe essere penali. Le aule dovrebbero esse-
sodalizio e latitante da tempo, sfuggì una fortuna con prestiti usurai. questa la volta buona per accele- re ubicate in una palazzina da
ancora una volta alla cattura. I suoi Nel complesso residenziale di rare l’iter burocratico sull’istitu- individuare o da costruire. L’uni-
fratelli, invece, sono in prigione: Gio- 36mila metri quadri confiscato zione del palazzo di giustizia co ostacolo sarebbe la legge del
vanni, Domenico e Pietro Paolo s’e- dalla magistratura, situato nel Napol, ha realizzato diversi pro- nell’ex parco Rea. Si susseguono 1999 che non può essere modifi-
rano persino trasferiti a Formia per rione Salicelle, Rea aveva, oltre getti. Uno degli otto corpi di fab- i tavoli tecnici tra il sindaco di cata. La mobilitazione per avere
poter gestire da vicino le attività ‘puli- alla lussuosa dimora con parco, brica ospita la caserma della Giugliano e i funzionari del il palazzo di giustizia è arrivata
te’ della cosca ed è lì che sono stati anche una concessionaria d´auto. guardia di finanza. Attivo anche ministero della Giustizia per tro- anche su Facebook. Oltre 400 i
bloccati. Per gli inquirenti il latitante L’opera di riutilizzazione dei un impianto sportivo, un campus vare una soluzione idonea. “Isti- cittadini che hanno promesso di
si rifugia nel Napoletano. Per le undici beni, coordinata dal consorzio universitario e una casa alloggio tuire il tribunale in un bene con- votare alle prossime elezioni
persone arrestate, invece, ora si atten- Sole (Sviluppo, occupazione, per ragazzi diversamente abili. fiscato alla criminalità avrebbe regionali chi assicurerà un impe-
de la decisione del tribunale del riesa- legalità ed economia), ente crea- Nei beni doveva sorgere anche il certamente una doppia valenza gno concreto per l’istituzione del
me. to e gestito dalla Provincia di tanto atteso tribunale metropoli- simbolica, la cosa più importante tribunale di Giugliano.

GIUGLIANO A fine giugno sarà consegnata una parte delle case destinate ai nomadi. Entro fine anno l’ultimazione del villaggio

Campo rom, a breve pronte le prime abitazioni


GIUGLIANO (rp) - La que- nese, grazie alle attività di inte- del degrado in cui versa la l’iter burocratico per la realiz-
Bacoli, controlli stradali delle forze
dell’ordine sulla fascia costiera
stione rom Giugliano si trasci- grazione organizzate da asso- zona Asi. Da diversi anni è zazione del campo rom. La BACOLI - Controlli stradali da
na avanti da più di venti anni. ciazioni come Opera Nomadi, stato promesso ai nomadi un somma per la costruzione del parte delle forze dell’ordine nei
Erano gli inizi degli anni ’80 che in questi anni hanno dato campo attrezzato che garantis- campo è di 400mila euro. La giorni scorsi. Potenziati i posti di
quando le prime famiglie di assistenza ai rom, costretti a se loro servizi minimi. La svol- metà è stata messa a disposi-
zione dai fondi comunali, l’al- blocco sulla fascia costiera dove
nomadi si sono stazionate in vivere su senza acqua, luce e ta avvenne sotto l’amministra- sono presenti numerose attività
località Ponte Riccio, denomi- servizi igienici, a stretto contat- zione Gerlini, dove fu ideata tro 50% dalla Provincia. Sotto
nata in seguito zona Asi. Nel to con gli industriali che lì la costruzione del villaggio, l’amministrazione Pianese c’è commerciali in vista della pasquet-
corso di questi anni, a causa hanno stabilito il loro quartier ma nessuna impresa partecipò stato finalmente l’affidamento ta. Le forze dell’ordine, infatti,
soprattutto dell’assenza delle generale. Una convivenza alla gara d’appalto. Stessa cosa dei lavori, che dovrebbero ter- hanno controllato decine di vetture
Istituzioni, c’è stato uno sicuramente difficile, quella tra accadde una seconda volta. Fu minare fra poco più di tre su cui vi erano in maggioranza gio-
abbandono totale dell’area, che rom ed industriali, i quali l’ex sindaco Francesco Taglia- mesi. L’area individuata a vani, diretti nei locali dei lidi per festeggiare il lunedì
ha consentito in quel lembo di hanno spesso additato i primi latela a rispolverare la delibera ridosso della zona Asi è vasta in Albis.
territorio giuglianese accadesse come principali responsabili ed a mettere di nuovo in moto 8700 metri quadrati.
di tutto, compreso lo scarico
illegale di rifiuti tossici e spe- Grumo Nevano, ufficio postale chiuso
ciali, ampiamente documenta-
to dalle indagini della magi-
GIUGLIANO Gli industriali chiedono il potenziamento dei controlli. Sono pronti a scioperare di pomeriggio: il sindaco scrive all’ente
stratura. Proprio la magistratu- GRUMO NEVANO - In merito alla
ra, con un’ordinanza emanata mancata apertura pomeridiana dell’uffi-
lo scorso dicembre, ha dispo-
sto il sequestro preventivo dei
suoli inquinati, disponendo
Degrado e poca sicurezza alla zona Asi, è polemica cio postale di via Principe di Piemonte,
l’amministrazione comunale ha inivato
una nuova richiesta all’ente. Il Comune,
successivamente lo sgombero GIUGLIANO (rp) - Gli impren- rom che vivono direttamente a ditoriale di secondo livello che re le operazioni “una organizza- infatti, ha più volte sollecitato le Poste
dell’area che deve essere ditori della zona Asi annunciano ridosso dell’area industriale, e gestisce alcuni servizi dell’area. zione malavitosa che quotidiana- Italiane a venire incontro alle esigenze
oggetto di bonifica. In questi di volter scendere in piazza e di che rappresentano, secondo le L’area Asi è infatti invasa da mente scarica i rifiuti”, sistemati- dei cittadini, soprattutto anziani, con l’a-
anni, però, la popolazione rom scioperare dal lavoro. Una mani- denunce depositate presso i pre- insediamenti abusivi di Rom. camente “bruciati attraverso pertura di alcuni sportelli in orario pome-
residente nella zona Asi si è festazione scaturita dalle manca- sidi di polizia, la causa prima dei 470 i Rom censiti, più di mille l’uso delle carcasse di pneumati- ridiano. L’anno scorso, il sindaco Bilancio (nella foto) si era
quintuplicata, ed ora c’è il pro- te risposte promesse ma inutil- continui roghi tossici. Al corteo quelli rilevati da imprenditori ci come materiale combustibile. anche incontrata con i dirigenti provinciali delle Poste, per
blema di dove alloggiare que- mente attese, da parte dalle istitu- di ieri mattina, ha fatto seguito attraverso gli addetti ai servizi di Il degrado è impressionante. Si rappresentare i disagi che vivevano i cittadini.
ste persone, che rischiano di zioni politiche, locali, provincia- una conferenza stampa alla quale vigilanza aziendale. Negli ultimi tratta di destinare un’area alterna-
veder buttar giù dalle ruspe le li, regionali e nazionali. Il polo hanno partecipato anche i diri- anni, con crescendo impressio- tiva ai Rom e bonificare quella Monte di Procida, ieri il Consiglio
proprie baracche. Secondo industriale di Giugliano è dive- genti del commissariato. “Impos- nante, si sono moltiplicati furti e inquinata da loro occupata.
l’ultimo screening effettuato nuto un’area di sottosviluppo che sibile disporre il controllo costan- sabotaggi a danno delle imprese, Abbiamo chiesto anche la recin- in ricordo delle vittime dell’Abruzzo
sarebbero poco più di 450 i perde giorno dopo giorno inve- te dell’area - hanno spiegato - di pari passo con l’inquinamento. zione, in tempi rapidi, dell’agglo- MONTE DI PROCIDA - Si è tenuto
rom da evacuare dagli attuali stimenti e che rischia il collasso non abbiamo risorse per garantir- Nella zona continuano a essere merato industriale. Non abbiamo ieri sera, presso la sala consiliare Ludo-
tredici insediamenti, in gran finanziario trascinandosi dietro le lo”. Gli industriali s’incontreran- scaricati rifiuti di qualsiasi gene- avuto risposte concrete. Dalla vico Quandel alle 19,30, un consiglio
parte donne e bambini. Altri sorti di 2000 dipendenti e 58 no a breve in prefettura con il re, che, come ha verbalizzato il Prefettura al Comune di Giuglia- comunale di celebrazione, ad un anno
300 sarebbero quelli non cen- imprese consorzio, e l’ultimo capo di gabinetto. La questione Commissario di Governo per le no, dalla Regione Campania al esatto dal terremoto in Abruzzo. La
siti. Parte di essi sono arrivati incontro con l’assessore provin- di ordine pubblico, metterà a bonifiche e la tutela delle acque Consorzio Asi, finora abbiamo
dalla ex-Jugoslavia, ma oggi la richiesta è partita direttamente dal com-
ciale Malvano che aveva garan- sedere intorno allo stesso tavolo in Campania dopo un sopralluo- solo continui rimbalzi di respon- missario straordinario per l’emergenza
maggior parte è nata in Italia tito risposte certe. Giorni, setti- forze politiche e tutori della go effettuato nel febbraio scorso, sabilità. Se a Giugliano si vuole
ed ha sempre vissuto nel mane, mesi anni, nessuna rispo- legge. “In queste condizioni non sono pari ad almeno trentamila ancora consentire l’esercizio del- Bertolaso, il quale ha invitato tutti i
nostro Paese. I più piccoli fre- sta, solo un aumento esponenzia- possiamo andare avanti” hanno tonnellate e includono amianto e l’attività d’impresa, bisogna comuni nelle zone a rischio 1 e 2 ad una
quentano le scuole del giuglia- le di furti, raid vandalici e dei dichiarato dal Consorzio impren- altri materiali pericolosi. A gesti- cambiare registro, e da subito”. commemorazione del terremoto in abruzzo attraverso però
un attenta analisi del rischio locale, delle vie di fuga.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Mercoledì 7 Aprile 2010
17
SANT’ANTIMO CAIVANO Il tribunale del riesame ha ‘bocciato’ l’istanza di scarcerazione

GLI ARRESTI Spaccio di droga, 21enne resta in cella


CAIVANO (Ferdinando Orefice) davanti ai loro occhi la scena di mente il cliente ed inseguendo
I manette due fratelli - Dovrà restare ancora in carcere.
L’istanza di scarcerazione avanza-
“compravendita”, la quale si sareb-
be svolta in questo modo: nei pres-
Manfra fino alla sua abitazione,
dove a seguito di una perquisizione
e le conviventi: una coppia ta al collegio dei togati del Riesa-
me di Napoli dai suoi legali (i
si dell’isolato C del Parco Verde (a
pochi passi dall’abitazione del pre-
domiciliare hanno trovato circa 60
grammi di marijuana. Addosso al
Massimo Raia Emanuele Raia
si era trasferita in Germania penalisti Maurizio Capozzi e
Francesco Paone) non è stata
sunto pusher) Manfra, che era in
sella ad uno scooter bianco, sareb-
cliente del presunto pusher, invece,
hanno trovato 20 grammi di eroi-
dalla madre della donna accolta. Per cui Sergio Manfra,
21enne del Parco Verde, non ha
be stato avvicinato da un altro
ragazzo, che era a bordo di una
na, che erano custoditi nel pacchet-
to che poco prima aveva ricevuto
potuto fare ritorno a casa, nemme- Volkswagen Passat. Il cliente, poi, dal 21enne del Parco Verde. Prove
no agli arresti domiciliari. Il giova- gli avrebbe ceduto una banconota e più che sufficienti per stringere i
di Marica Gallo ne caivanese è stato sorpreso lo lui dopo averla presa, si sarebbe ferri attorno ai polsi di Manfra e
scorso 19 marzo, dopo aver ceduto allontanato per qualche istante, per portarlo nella casa circondariale di
SANT’ANTIMO - Per uccidere Vit- una dose di droga ad un “acquiren- poi tornare con la droga, che ha Poggioreale, dove il girono succes-
torio Ronga (nella foto) fu chiesta te”. Ad arrestarlo sono stati gli dato al suo “acquirente”. Sarebbe sivo ha avuto luogo l’udienza di
l’“autorizzazione a procedere” al clan agenti del commissariato di Afra- stato a seguito di questa scena, convalida del fermo, nella quale il
Ranucci; a concederla, dopo lunghe gola, che sono intervenuti non dunque, che i poliziotti sono entrati gip di Napoli Scandone ha deciso
trattative, fu una donna: Anna Ranuc- Dora Esposito Anna Perfetto
appena hanno visto consumarsi in scena, bloccando immediata- di lasciare il giovane in prigione.
ci (che non risulta indagata), sorella
del defunto boss Geremia,
che era peraltro cognata della
vittima. Presunta istigatrice Massimo Raia voleva vendicare il fratello che era stato schiaffeggiato dalla vittima
dell’omicidio, Anna Ranucci

Ronga ucciso col permesso del clan Ranucci


rimproverò poi il killer perché
questi aveva sparato davanti a
un gruppo di bambini, spa-
ventandoli. Emergono parti-
colari agghiaccianti dai verba-
li agli atti dell’inchiesta dei
pm Marco Del Gaudio e
Paolo Itri sull’omicidio
avvenuto lo scorso 10 agosto
a Sant’Antimo. Ecco il rac-
conto del collaboratore di
giustizia Giuseppe Storace:
La vedova organizzò una spedizione contro il killer che si salvò impugnando un mitra
“Massimo Raia venne scarcerato l’8 subito si spiccia! E stai in grazia col
agosto 2009 e venne a Sant’Antimo (si Padre eterno! Prega la Madonna che Fermi 500mila euro per il rifacimento delle arterie. Sospesi i lavori in via Crocillo: mancano 1700 euro per i calcoli del Genio Civile
era rifugiato a Mondragone), dove lo muoia solo! Se quello muore, si salva- QUARTO
incontrai unitamente a mia suocera, no quattro famiglie!”. La suocera con-
Anna Ranucci. Manifestò l’intenzione
di vendicare suo fratello Emanuele,
che era stato picchiato da Vittorio due
giorni prima. Per tale motivo fu felice
di avere l’autorizzazione a procedere.
clude, amareggiata: “Comunque hai
capito quante famiglie ha distrutto
quest’uomo?”. Il fratello veniva sbef-
feggiato da un uomo vicino al clan
Puca e lui, uscito da appena tre giorni
Casse comunali a secco, bloccati i fondi per le strade
QUARTO (Alessandro Napolita- gatta un’ombra di discredito sul- il potenziamento della rete di pub-
Anna Ranucci disse al Raia (il quale dal carcere, non esitò a far fuoco con-
tro Vittorio Ronga di anni 56, ucciden- no) - Sono durati appena cinque l’amministrazione. I lavori erano blica illuminazione, la ristruttura-
originariamente aveva unicamente giorni i lavori per il rifacimento di stati annunciati con grande clamo- zione di alcune scuole ed i lavori
intenzione di gambizzare Ronga) che dolo sul colpo. Dopo sette mesi i cara-
era invece necessario ucciderlo. Data binieri della compagnia di Giugliano, una parte di via Crocillo, impor- re, visto l’importanza della strada per la rete fognaria - ha dichiarato
la fama di killer del Ronga, infatti, ove diretti dal capitano Alessandro tante arteria urbana che da anni interessata ed il pessimo stato del- Secone - Interventi importanti e
egli non fosse stato ucciso subito, tutti Andrei, hanno fatto chiarezza su quel attendeva di “rifarsi il look”. Il l’asfalto che da venti anni attende- concreti, che stanno facendo cam-
noi Ranucci avremmo dovuto scompa- delitto, facendo emergere il movente e cantiere, aperto lo scorso 22 va di essere rifatto. Operai assenti biare volto a Quarto. E’ arrivata la
rire da Sant’Antimo perché lui era in ritrovando l’arma del delitto. I militari, marzo, è da giorni senza operai al dunque, in attesa di trovare la cifra primavera di Quarto, non solo in
grado di vendicarsi. Con queste paro- al termine di una lunga indagine con- lavoro. Sul motivo ufficiale che ha a quanto pare irreperibile nelle termini climatici ma anche da un
le convinse pertanto il Raia a commet- dotta dagli uomini della Tenenza di portato alla chiusura del cantiere casse comunali. Nonostante l’im- punto di vista del rilancio dell’atti-
tere l’omicidio e a non fermarsi a una Sant’Antimo hanno notificato quattro di via Crocillo era stato detto ini- barazzante incidente di percorso, il vità. Dopo la giunta Ciraci, che
semplice gambizzazione. Voglio ordinanze di custodia cautelare in car- zialmente, dall’amministrazione sindaco Sauro Secone (nella foto) realizzò alcuni importanti lavori
aggiungere che, dopo l’omicidio, cere a carico di Massimo Raia, di 33 comunale, che si trattava di una ha voluto ugualmente sottolineare pubblici, 10 anni dopo è la giunta
Ranucci Anna si lamentò delle moda- anni, del fratello Emanuele di 21, di fase regolare, durate la quel non consegna dei così detti “calcoli” l’importanza strategica dei diversi Secone a riaprire i cantieri pubbli-
lità con le quali il delitto era stato Dora Esposito, di 24 e di Anna Per- era indispensabile la presenza da consegnare agli uffici del cantieri aperti nelle ultime settima- ci, reperendo fondi da enti sovra-
commesso, perché Raia aveva realiz- fetto di 19, compagne rispettivamente degli operai in quanto bisognava Genio Civile. Si tratta soltanto di ne a Quarto. “L’amministrazione comunali. Ma il nostro grazie va
zato l’omicidio dinanzi a molti bambi- di Massimo ed Emanuele Raia. I mili- soltanto eseguire dei rilievi tecni- 1700 euro. Una cifra irrisoria il cui comunale ringrazia tutti i cittadini anche agli imprenditori, che hanno
ni, tra i quali anche il figlio della vitti- tari hanno bloccato in Germania Ema- ci. Diverse indiscrezioni, però, mancato reperimento, però, ha di Quarto per la pazienza dimo- messo a disposizione della collet-
ma, di poco più di dieci anni, che era nuele Raia e la sua compagna. Secon- portano ad un’ altra “pista”, ben fatto bloccare lavori edili del valo- strata nel corso delle ultime setti- tività il loro lavoro. Il volto di
rimasto scioccato”. Alcune settimane do quanto ricostruito dagli investigato- poco edificante. Sembra infatti, re di mezzo milione di euro. Natu- mane, sopportando i disagi per i Quarto sta cambiando grazie a
dopo l’omicidio, Massimo Raia fu vit- ri, la mattina del 10 agosto dello scorso che i lavori siano fermi in quanto ralmente manca il sostegno uffi- tanti cantieri aperti nella nostra questi importanti interventi urba-
tima di una spedizione punitiva della anno, Vittorio Ronga fu affrontato dai mancano i soldi necessari per la ciale alla clamorosa notizia che città per il rifacimento delle strade, nistici”.
quale faceva parte anche la vedova di fratelli Massimo ed Emanuele Raia.
Vittorio Ronga, Antonietta Guarino,
che impugnava una pistola. L’abita-
zione nella quale il giovane si trovava CAIVANO I candidati hanno dato il via al tour ‘porta a porta’ alla ricerca dei consensi in vista del ballottaggio
fu accerchiata; Raia uscì sul balcone
impugnando una mitraglietta e riuscì a
disperdere la folla, ma di lì a poco
dovette lasciare Sant’Antimo. Massi-
mo Raia venne fortemente biasimato
dai suoi stessi familiari. Ecco alcuni
brani di una telefonata tra la suocera
del giovane, Antonietta Roviello, e un
Falco-Monopoli, ‘caccia’ all’ultimo voto
C A I V A N O (Piera Di alleanze. Sia Monopoli che Tonino Falco quella che più rato che “Non potremmo mai
Qualiano, accusato di calunnia:
54enne assolto dal giudice
amico di nome Enzo. Questi, addirittu- Micco) - Elezioni ammini- Falco sono arrivati alle ele- si avvicina alle sue idee, in allearci con la destra e dun- QUALIANO – Era stato accusato di calunnia indiret-
ra, si augura che anche Raia venga strative, si ritorna alle urne. zioni del 28 e 29 marzo con molti punti i loro programmi que con Simone Monopoli, ta, perché secondo l’accusa dopo aver pagato con un
ucciso: “Non gli dare retta, ormai, il a Caivano è ballottaggio. Tra una coaliziona formata da 6 elettorali sembrano coincide- non condividiamo i passaggi assegno, ne avrebbe denunciato lo smarrimento. Una
guaio è il suo. Prega la Madonna che quattro giorni i cittadini cai- partiti. La coalizione del re, dunque la scelta più giu- da un polo all’altro. Ad oggi presunta colpa per la quale Francesco Vela (54enne
lo uccidano! Così starai in grazia di vanesi dovranno dare nuova- centro destra formata da sta era quella di offrire il suo con Falco non c’è alcuna difeso dall’avocato Andrea Calandra) ha dovuto
Dio”. La donna è preoccupata: “Hai mente la propria preferenza. Alleanza di centro, Popolo appoggio al centro caivane- intesa, non ha dato alcun affrontare un processo penale, nel quale il pm aveva
capito? Questa è la paura mia. Lui si Questa volta la scelta è più della libertà, Nuova Italia, se. Oggi Tonino Falco cenno di avvicinamento nei invocato un anno e 4 mesi di reclusione. Dall’istrutto-
accanisce addosso a noi”. L’amico ridotta, i candidati sono solo Democrazia cristiana, Popo- dovrebbe incontrare con la nostri riguardi e questo ci ria dibattimentale, dopo l’ascolto dei vari testi, invece,
insiste: “Ma che si accanisce! Quello, due. Ma ciò non significa lari Udeur, Alleanza di coalizione del centrosinistra dispiace”. Intanto Monopoli è emerso che la presunta vittima non si ricordava
può essere che lo tolgono di mezzo e che sarà più semplice. È uno Popolo, e la coalizione del che aveva proposto come ha intrapreso un nuovo come avesse incassato l’assegno, per cui l’uomo è
stato assolto, perché il fatto non sussiste, dal gm di
step decisivo. S i m o n e centro formata da Unione di sindaco Francesco Casabu- metodo di fare campagna Marano.
Monopoli o Tonino Falco, centro, alleanza per l’Italia, i ro. Domani si saprà se potrà elettorale, il “caseggiato”,
uno dei due sarà il sindaco Repubblicani democratici, coesistere un avvicinamento allo scopo avere un contatto
per il prossimo quinquennio. Italia Popolare, i Socialisti tra le due coalizioni. Sinistra vicino, personale e concreto Pozzuoli, al via le ‘Ecogiornate’
Entrambi sono in una fase per Caivano e l’Mpa. È stata ecologia e libertà, che aveva con ciascun elettore. Ogni
molto difficile, la campagna già resa ufficiale la alleanza candidato Enzo Falco alla giorno, infatti, si reca in un per conoscere le bellezze di Cuma
elettorale e nel pieno, per con la lista civica rilanciamo poltrona di primo cittadino, rione diverso della città e si POZZUOLI - “Il bosco e la duna” è un programma
non parlare poi degli incontri Caivano e il suo fondatore sembra trovarsi ancora in incontra con i residenti, di trentadue giornate da trascorrere presso la fore-
che si stanno succedendo Carlo Ciccarelli. Quest’ulti- una fase di neutralità. A tal ascoltando i loro problemi e sta regionale dell’Area Flegrea e del Monte di
con gli altri partiti, con l’in- mo infatti ha sottolineato che proposito il coordinatore rendendo noto le sue inten- Cuma. L’Assessorato all’Agricoltura della Regione
tento di creare ulteriori è proprio la coalizione di Vittorio Esposito ha dichia- zioni e i suoi progetti. Campania, attraverso le ecogiornate, ha messo
insieme alcune cooperative e associazioni che ope-
rano sul territorio per costruire un calendario di ini-
CRISPANO - Ci sarà il giuramento del sindaco Esposito. Per la giunta le nomine sono previste tra quindici giorni ziative diverse per tipologia, ma accomunate nell’i-
dea di far conoscere a tanti cittadini la bellezza di
questo spazio verde di circa cento ettari ai piedi del

Consiglio comunale, la settimana prossima la prima seduta monte di Cuma. Il progetto è volto alla riscoperta e
al rilancio la foresta regionale dell’Area Flegrea e
del Monte di Cuma.

CRISPANO (Piera Di Micco) - A breve amministratori già presenti nella prece- zione. E ancora Vincenzo Cennamo, già
il primo consiglio comunale della nuova dente giunta, che potrebbero ricoprire assessore ai Lavori pubblici, Energia Rin- Pozzuoli, c’è la campagna
amministrazione. È stato programmato l’antecedente delega, siccome la loro novabile. Luigi Capasso ricopriva, inve- di prevenzione dei tumori dell’Asl
per la settimana prossima il primo civico riconferma è stata dovuta soprattutto per ce, la delega alla Pubblica Istruzione e POZZUOLI - Al via la campagna di prevenzione dei
consesso nella sala consiliare intitolata a aver contribuito attivamente e concreta- Edilizia scolastica; mentre Marina Cen- turmori. L’iniziativa mira a prevenire non soltanto
Raffaele Galante. Si riunirà il nuovo mente al miglioramento della città. In pri- namo quella all’Igiene e Sanità, Cultura, patologie degenerative gravi (melanoma cutaneo, lesio-
consiglio comunale, nonché il nuovo mis Antonio Barra, vicesindaco e asses- Pari Opportunità, Tutela del Cittadino, ni pigmentate, angiomi rubini, adenomi sebacei, chera-
primo cittadino, Carlo Esposito (nella sore alla Programmazione Economica, Trasparenza e Legalità. Vincenzo Esposi- tosi seborroiche, fibromi molli, cisti, idroadenomi, xan-
foto), che amministreranno per i prossimi Bilancio, Tributi, Lavoro e Formazione to, nella precedente amministrazione era telasma palpebrale) ma anche malattie che possono
cinque anni il piccolo comune a nord di Professionale, Politiche giovanili, il quale assessore alle Politiche Sociali, Tempo lasciare segni deturpanti sulla pelle di viso e del corpo.
Napoli. Dopo quell’incontro, come ha ha preso anche le redini dell’amministra- Libero; Anna Castiello invece, era presi- I cittadini che ne faranno richiesta, all’interno del cam-
reso noto Esposito, si darà il via anche zione dopo il decesso del sindaco Galante dente del consiglio comunale. Gli altri per dell’Asl Na 2 Nord, verranno accolti e sottoposti a
alla formazione della nuova giunta comu- (motivazione per cui si è ritornati alle componenti del nuovo consiglio sono controllo gratuito da un’equipe medica altamente spe-
nale. Ad oggi alcun nome ancora è stato urne). Giuseppe Frezza già assessore con Sossio Casaburi, Enrico Mazzara, cializzata. Gli specialisti attraverso la visita e un der-
reso ufficiale. Da non sottovalutare che delega al Commercio, Artigianato, Deco- Nunzio Cennamo, Annunziata De matoscopio faranno una mappatura dei nei volta a pre-
nel neo consiglio comunale ci sono alcuni ro ed Arredo Urbano, Pubblica Illumina- Luca, Michele Vitale e Pasquale Vitale. venire le lesioni neviche a rischio di degenerazione.
18 Mercoledì 7 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

CASALNUOVO MUGNANO - Il candidato sindaco del centrodestra: non si può andare al ballottaggio in questa situazione
LE MANETTE Presunti brogli, Mauriello chiede il riconteggio delle schede
MUGNANO (Fabio D’Avino) - pesanti dubbi di regolarità - afferma ti”. “Abbiamo rimandato questa che si sono votati e non hanno tro-
E’ bufera nel panorama politico Mauriello - e non penso si possa manifestazione - afferma Mauriello vato il loro voto, quindi qualcosa di
mugnanese a pochi giorni dal bal- andare al ballottaggio senza dire - perché non volevamo disturbare anomalo è successo. Se questo si
lottaggio che deciderà chi sarà il nulla. Se i due candidati non hanno nel periodo di Pasqua, ma abbiamo chiama broglio sarà la magistratura
nuovo primo cttadino tra il candida- nulla da temere, perché non chiedo- intenzione di farne una ancora più a dirlo, sicuramente è un voto irre-
Il titolare dell’esercizio riuscì Vincenzo Massarelli
to del centrosinistra Vincenzo Mas- no il riconteggio anche loro per dare forte, esemplare, eclatante, con le golare. Una lista civica prende un
sarelli e quello della Costituente di trasparenza e forza alla loro even- magliette, camminare in strada e voto di preferenza e 125 voti di lista
a memorizzare l’auto utilizzata centro Giovanni Porcelli. Una tuale vittoria? Non credo che a loro gridare ‘imbroglioni’, anche per dire sul simbolo, anche questo è strano. I
parola in particolare sta complican- convenga andare così alle elezioni, ai nostri elettori che siamo distinti e rappresentanti di lista hanno denun-
per la fuga ed un particolare: l’arrestato do ulteriormente questa fase della perché non fanno anche loro una distanti dagli altri schieramenti. ciato che i voti all’uscita dell’urna
tornata elettorale: brogli. E’ Mario richiesta? Ma non lo fanno, e questo Avevamo il progetto migliore ma sono diversi da quelli verbalizzati e
era privo di denti nell’arcata superiore Mauriello, candidato del centrode- certamente mi fa pensare”. Era in siamo fuori per una manciata di su questo c’è anche una denuncia
stra alla fascia tricolore, fuori dal programma una manifestazione di voti”. Sul riconteggio dei voti, ha fatta dai rappresentanti di lista. Ero
ballottaggio per una manciata di piazza, dove il popolo del centrode- affermato: “Non c’è stato ancora, presente io stesso quando al seggio
voti, a movimentare le acque. Il stra avrebbe dovuto occupare le abbiamo fatto istanza al prefetto con numero dieci abbiamo corretto 13
punto focale della discussione è il strade della città indossando una numerose denunce che tutt’oggi si è voti attribuiti in più a un candidato
Giovanni Porcelli riconteggio delle schede: “Ci sono maglietta con su scritto “Imbroglia- implementata. Ci sono candidati sindaco”.

Rapina in un market, 45enne in cella


Mise a segno un raid ad Aversa nel febbraio scorso insieme ad un complice ora ricercato
di Vittorio Petraroli dirigente Luigi Del Gau- attività che hanno per-
dio e dal dottor Luigi messo di risalire all’auto POZZUOLI I ‘caschi bianchi’ in organico non bastano per affrontare la gestione del traffico veicolare
CASALNUOVO - Ad Graziano. Stando a quan- ed all’uomo che la utiliz-
incastrarlo è stata l’auto-
mobile utilizzata per la
fuga dopo il colpo e la
mancanza di denti nel-
l’arcata superiore. Adesso
to raccolto durante le atti-
vità, Frascogna, lo scorso
18 febbraio, si è presenta-
to insieme ad un compli-
ce all’interno dell’eserci-
zava. Frascogne appunto.
Il denunciante aveva
notato che ad uno dei due
uomini mancavano alcuni
denti nella parte superiore
Weekend di emergenza, i vigili chiedono rinforzi
POZZUOLI (alenap) - Un dal servizio in strada e l’au- duati gli autori dell’aggres-
Luigi Frascogna (nella zio commerciale. volti dell’arcata. Successive altro fine settimana tra non mento delle competenze a sione, scattarono poi le
foto), scoperti ed armi in indagini hanno poi per- poche difficoltà quello vis- affidateci - spiega il capitano denunce penali. Una situa-
quaran- pugno, i due avrebbero messo di acquisire ulte- suto dal corpo delle polizia Silvia Mignone - dovremmo zione del tutto simile si regi-
tacin- così minacciato il pro- riori elementi di colpevo- municipale di Pozzuoli. In essere almeno il doppio a stra nella vicina Quarto.
quenne prietario ordinandogli di lezza nei confronti del occasione del lungo disposizione, considerando Anche qui gli agenti per
di Casal- consegnare tutti i soldi quarantacinquenne. Iden- weekend di Pasqua gli agenti anche l’arrivo dell’estate ed strada sono sempre al disotto
nuovo, dell’incasso. Sotto la tificato in Frascogne uno a disposizione sono stati, il conseguente aumento del delle reali esigenze. Soltanto
d e v e minaccia dell’arma, la degli autori della rapina, ancora una volta, al di sotto traffico”. 21 gli uomini a disposizione,
rispon- vittima fu costretta a con- la polizia ha istituito una delle reali necessità. Con In pratica, ogni fine settima- ma “spalmati” su due turni e
dere del- segnare nelle mani dei serie di servizi per rin- cinque pattuglie e dieci na, per i vigili di Pozzuoli con un numero costate di
l’accusa due i quattrocento euro in tracciarlo. Il quarantacin- agenti, la polizia municipale inizia l’arduo compito di agenti “in malattia”. Anche
di rapi- contanti presenti in quel quenne non è stato trova- della città ha dovuto affron- gestire l’enorme flusso di nella minore tra le due citta-
n a . momento nel registratore to nè in casa nè nei luo- tare il caotico traffico di traffico automobilistico con dine flegree non sono man-
Insieme di cassa. Preso il bottino, ghi che abitualmente fre- Pozzuoli con le stesse diffi- un numero sempre esiguo di cate le aggressioni, non solo
ad un i due salirono di corsa a quentava. Si era pratica- coltà di sempre. Nonostante allarme, quello dello scarso agenti a disposizione. Non verbali, ma anche fisiche ai
compli- bordo di una Opel Vectra mente reso irreperibile. il gran numero di caschi numero di agenti a disposi- mancano, poi, i momenti di vigili urbani. Lo scorso 27
ce, tutto- station wagon e fuggirono Le risultanze investigati- bianchi in servizio presso il zione, che era stato lanciato tensione che vedono i caschi gennaio parole irripetibili
ra ricercato, avrebbe via. Ed è proprio da quel- ve prodotte dalla polizia comando di via Luciano, con già negli anni scorsi. Nono- bianchi alle prese con auto- vernnero urlate non solo
messo a segno un raid ai la station wagon che ha di Aversa sono state poi circa 140 unità lavorative, i stante il recente riordino mobilisti violenti. Eclatante dagli automobilisti che ritro-
danni del minimarket preso il via l’indagine: il rinchiuse all’interno di vigili puteolani si ritrovano interno al corpo e al ridise- è rimasto il caso dei due varono con una multa sul
“Lucrezia”, situato in via titolare del minimarket, una dettagliata informati- anche quest anno con un gno della turnazione di lavo- agenti della polizia munici- parabrezza della propria
Garofalo ad Aversa. A lui infatti, è riuscito a segna- va che ha convinto il gip organico che per l’esiguo ro, per una città di 80mila pale aggrediti da diversi auto, ma anche da alcuni
sono arrivati gli uomini rea la targa dell’auto. Da ad emettere nei confronti numero di agenti in servizio abitati continuano a rimane- automobilisti in corso titolari dei numerosi negozi
del commissariato di quella e dalla descrizione del quarantacinquenne riesce ad affrontare la re pochi gli agenti a disposi- Umberto I, dopo l’elevazio- della zona del Bivio che si
Aversa a seguito di una fisica offerta dalla vittima l’ordinanza di custodia gestione del traffico veicola- zione. “Visto i turni, il ne di alcune contravvenzioni videroi clienti andar via per
articolata attività di inda- in sede di denuncia, la cautelare eseguita poi a re sempre con fatica. Un numero di agenti dispensati per divieto di sosta. Indivi- il timore di contravvenzioni.
gine coordinata dal primo polizia ha incominciato le Napoli sabato scorso.

MELITO - L’ex capogruppo del Pdl

Buffardi: le mie
dimissioni sono Frattamaggiore, ‘snobba’ i domiciliari
perchè in disaccordo con la sorella, in cella
un atto politico FRATTAMAGGIORE (tp) - Era ai domiciliari per
MELITO (luc.mot) - “Il mio è reati legati al mondo della droga ma non poteva conti-
statto semplicemente un atto poli- nuare a vivere sotto lo stesso tetto della sorella. Così il
tico, non ho agito per ripicca nei 21enne Pasquale Regino, difeso dall’avvocato Mirella
confronti del sindaco”. Così l’ex Baldascino, si è presentato alle forze dell’ordine ‘snob-
capogruppo del Pdl Florindo bando’ la misura cautelare e così è stato rimesso in
Buffardi chiarisce i motivi delle cella. Il giovane ha chiesto ai tutori della Legge di poter
sue dimissioni. “L’assessore passare scontare la pena a casa della zua proprio a causa
Mario Morales è stato sollevato dei dissapori con la sorella.
dall’incarico dopo che io avevo
già rassegnato le dimissioni. Ho Malattie tumorali, la città
lasciato perchè non c’è politica e MELITO di Bacoli è tra le prime 5 in Italia
perchè non so al momento su
quanti consiglieri può contare il
Pdl - continua Buffardi - Daconsi- BACOLI (jgdr) – “Bacoli è tra i cinque Comuni cam-
gliere del Popolo della Libertà pani con il più alto tasso di mortalità per malattie tumo-
chiedo al sindaco di fare nomi e rali”. Soltanto pochi anni l’Organizzazione Mondiale
MELITO (Luciano nomi ma che sono ai della Sanità metteva in allerta la piccola città flegrea.
cognomi di chi lo ha ricattato. Per
favorire la compattezza in mag-
gioranza bisogna essere chiari.
Non mi smentisco, sono coerente
e resto vicino ad Amente. Chia-
Mottola) - “Resto
alla guida della città,
non posso tradire la
fiducia dei miei citta-
Amente ci ripensa più conosciuti. Non
si esclude che a que-
sto punto possano
arrivare altre novità
Criticità per la quale giovedì dalle ore 15:30 presso la
Villa Cerillo, si terrà un interesante dibattito sulla pre-
senza di neoplasie sul territorio flegreo. All’incontro
interverranno il dottor Salvatore Tafuto ed il dottor
rirà la mia posizione all’interno
del gruppo quanto prima anche
dini”. E’ l’annuncio
di Antonio Amente
(nella foto) che fa
Il sindaco ha deciso di non dimettersi in amministrazione
con qualche cambio
in giunta e qualche
Ettore Petraroli.

perchè a Mleito ci sono difficoltà seguito alle dichiara- nascondere”. “Non Numeri come questi che consiglieree con- nuovo arrivo in mag- Bacoli, via Terme Romane
a capire gli atti politici. Il nuovo zioni choc prepa- tradirò mai la fiducia non hanno eguali in tinuasse a dare fasti- gioranza. riaprirà i primi giorni di giugno
caèogruppo? Credo che si possa squali. “”In questi e la stima degli elet- Italia quindi non mi di. Volevo tornare Radio poli-
convergere su un unico nome? giorni ho ricevuto tori che mi hanno dimetto e non mi alle urne sicuro di tica parla di Il politico: volevo BACOLI (jgdr) - È ormai ufficiale: via Terme Roma-
Chi Non posso dirlo perchè il migliaia di telefonate dato prima una forte dimetterò mai dalla essere rieletto con una forma- ne, l’importante arteria che collega Baia al Fusaro, sot-
diretto interessato non è ancxora e sento così l’obbligo maggioranza alle carica di sindaco. Era una nuova squadra zione ora- lasciare a luglio tratta alla viabilità cittadina da più di quattro mesi, non
a conoscenza delle nostre inten-
zioni”. “Le dimissioni di Buffardi
di dover chiarire il
mio pensiero. I meli-
comunali e che mi
hanno poi onorato
mia intenzione
lasciare la guida della
ancor più compatte e
libera da personaggi
mai prossi-
ma di un
per tornare tornerà percorribile prima della fine maggio. La causa
della mancata conclusione dei lavori è il ritrovamento
sono state un atto politico - ha
affermato il consigliere del Pdl
tesi mi hanno lancia-
to innumerevoli mes-
del successo delle
regionali - ha affer-
città a luglio per tor-
nare alle urne nella
in grado solo di dare
fastidio. A novembre
nuovo grup-
po consilia-
a novembre diprovvedere
alcuni resti archeologici, alla cui rimozione dovrebbe
la Soprintendenza entro la prossima setti-
Ciro Marano - Morales? Sta al saggi di stima a con- mato il ragginate finestra di novembre sarei stato eletto con re che ma non posso mana. La notizia è stata ufficializzata dall’ingegner Bal-
samo, responsabile dell’ufficio tecnico del Comune.
sindaco nominare o revocare gli ferma che il sondag- primo cittadino - per evitare che qual- oltre il 70% dei con- sarebbe
assessori. A noi quello che fa gio che mi vede al sensi godendo così di composto tradire la fiducia
Amente sta sempre bene. Il sinda- 75% per consensi una maggioranza lar- da due
co però deve dire chi loricatta, c’è non si sbaglia. Spes- ghissima”. Allarme attuali com- dei cittadini Frattamaggiore, migliaia di fedeli
bisogno che chiarisca questa so volo basso e pre- rientrato, dunque, ponenti del- per l’evento sacro al corso Durante
situazione”. Marano chiarisce ferisco diminuire i anche se non del l’opposzione e da un
infine la sua poszione in Assise: numeri dei sondaggi tutto ‘eliminato’. consigliere di mag- FRATTAMAGGIORE (tc) - Successo di pubblico
“Siamo partito con lui e restiamo ma la voglia dei Restano gli occhi gioranza. Al momen- per “Sona ca sceta”, la rappresentazione sacra, svolta-
con lui. Noi dalla maggioranza melitesi di vedermi al puntati su quei consi- to però da via Salva- si al Corso Durante ed a piazza Umberto, cuore reli-
non siamo usciti per poi rientrare. timone della città non glieri di cui il sinda- tore Di Giacomo non gioso della città, svoltasi lunedì in albis, con il patro-
Abbiamo piena fiducia in Amen- si può certamente co non ha mai fatto i arrivano conferme. cinio della Proloco e del Comune. Migliaia di fedeli
te, andiamo avanti senza alcun sono giunti anche dai comuni limitrofi per assistere
problema”. alla sacra rappresentazione, che affonda le sue radici
in una festa risalente al XVI secolo.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Mercoledì 7 Aprile 2010
19
CASORIA Casalnuovo - I manifestanti hanno bloccato il traffico per due ore SANT’ANTIMO - E’ ricoverata al S. Giuliano
Colpita a martellate dal marito,
LA CRONACA Palazzo a rischio crollo, inquilini in protesta
CASALNUOVO (rc) - blemi per la viabilità e
la 50enne ne avrà per 20 giorni
SANT’ANTIMO (rp) - Ne avrà per venti giorni
Quando sono giunti Non si placa la polemica accusano: “non possiamo la cinquantenne ricoverata all’ospedale San Giu-
sul palazzo a rischio crol- rimanere troppi giorni liano di Giugliano dopo essere stata presa a mar-
sul posto i militari dell’Arma lo di via Napoli. I lavori all’interno di una scuola, tellate dal marito. La donna ha riportato ferite alla
di messa in sicurezza rivogliamo le nostre testa che per fortuna non le sono costate la vita.
i criminali avevano già fatto dello stabile non sono case”. La notizia è arri- Di certo non dimenticherà mai quanto accaduto in
partiti e gli inquilini non vata anche in consiglio quei giorni che dovrebbero essere di pace e sere-
perdere le proprie tracce possono riprendere posto comunale in corso di nità. I fatti risalgono alla notte tra pasqua e
nelle proprie abitazioni. svolgimento. Sul posto pasquetta quando, intorno alle 4, un tranquillo ses-
Alle 6 in punto monta la sono intervenuti i vigili santonavenne pensionato per futili motivi ha col-
rabbia. Alcuni residenti urbani che hanno cercato pito con un martello la moglie che solo per mira-
hanno bloccato il corso di garantire il normale colo è riuscita a sopravvivere. L’uomo è ora rin-
principale con seri pro- scorrimento veicolare. chiuso nella casa circondariale di Poggioreale con
l’accusa di tentato omicidio.

E’ successo in piazza Cirillo. I malviventi hanno portato via il denaro trovato in cassa e i valori bollati

Furto in tabaccheria, ladri via con i gratta e vinci


La banda del buco è antrata in azione in piena notte scassinando la serranda dell’esercizio
di Raffaella Nolasco però, erano già scappati via portando con Poche settimane fa sono state rubate in via

CASORIA - Furto ad una tabaccheria,


sé un cospicuo bottino fatto di soldi, bolli
e biglietti “gratta e vinci”. Sono attual-
Pio XII, strada centralissima, due autovet-
ture nel giro di poche ore; recenti anche
CASORIA
portati via centinaia di euro. E’ accaduto mente in corso accertamenti per quantifi- notizie di furti in appartamenti.
ieri in piena notte, nel pieno centro cittadi-
no. Erano circa le tre di notte quando dei
ladri (non se ne conosce il numero, ma è
care il danno subito dal tabaccaio. Hanno
paura gli esercenti casoriani, poiché mai
avrebbero pensato ad un furto in piazza
La tensione cresce e la città appare sem-
pre meno sicura. Il timore è che con il
sopraggiungere della bella stagione, quan-
Bambini costretti a giocare
probabile che fosse più di uno) hanno scas-
sinato la serranda della tabaccheria ubicata
in piazza Cirillo, sono entrati ed hanno por-
Cirillo, proprio perché la zona è sempre
affollata. Negli ultimi mesi un escalation
di furti ha fatto parlare qualcuno di “emer-
do Casoria inizia ad essere veramente
deserta, chi rimane in città debba vivere
costantemente con la paura di subire furti
nella villa comunale degradata,
tato via con sé oggetti e danaro. Il negozio
era dotato di antifurto, dunque subito è
scattata la sirena. Pochi minuti dopo il
genza sicurezza” sul territorio casoriano. o rapine.
nonni e genitori protestano
suono dell’allarme sono giunti sul posto i CASORIA (rafnol) - Prote- che nella villa fanno da
carabinieri della locale stazione. Quando stano genitori e nonni caso- padroni ragazze e ragazzi
gli uomini dell’arma sono arrivati nella CASORIA - Ferrara: altro pesante macigno ereditato dalle amministrazioni precedenti riani che portano i bambini adolescenti che si impadro-
piazza dove si era consumato il reato non nella villa comunale di via niscono di quel poco che
hanno trovato nessuno, soltanto la tabac-
cheria con la serranda scassinata. Sono
ancora in corso accertamenti volti a quanti-
Realizzazione plessi scolastici, il Comune deve Pio XII per lo stato di
abbandono in cui versa il
parco. Giochi rotti, bagni
resta dei giochi, usandoli in
maniera incivile”. Prosegue
Carmela: “Ho cercato anche
ficare i danni, tuttavia ad una prima occhia-
ta è stato possibile vedere che oltre ai soldi
che erano nella cassa, sono stati portati via
risarcire 643mila euro alla ex Ati Comapre fatiscenti, scritte sulle mura,
pavimentazione irregolare,
questa è la situazione in cui
un sorvegliante affinché
intervenisse per ristabilire
ordine. Ho chiesto a tutti,
numerosi biglietti “gratta e vinci”, bolli ed si trova la villa comunale di ma di chi doveva vegliare
oggetti vari. Tanto è stato lo stupore dei cit- CASORIA (rp) - L’am- danno. Un.altra cattiva Casoria. Uno dei pochi luo- nemmeno l’ombra. Ci sono
tadini per il furto avvenuto. L’esercizio ministrazione Ferrara, eredità, dunque, per il ghi verdi di cui anche coppiette
commerciale che ha subito il furto è stori- ancora una volta, è alle sindaco Stefano Ferrara la città dispone che amoreggia-
co, presente da anni sul territorio casoriano. prese con vicende legate che già lo scorso anno abbandonato a no incuranti di
Qualcuno ha supposto che i ladri avessero ai precedenti governi cit- aveva dovuto fare i se stesso. trovarsi in un
già studiato da tempo la situazione prima di tadini. conti, suo malgrado, con Anche le opere posto frequen-
mettere a segno il colpo, controllando orari L’ultima è il risarcimen- il CPR3. “Un altro d’arte ubicate al tato da bambi-
e movimenti della zona. Infatti piazza Ciril- to di oltre 643 mila euro pesante macigno - ha suo interno, ni”. Dall’ammi-
lo è la piazza centrale di Casoria che ospita che il Comune della città commentato Ferrara realizzate da nistrazione
anche comune e municipio. Ben tre i bar di Casoria deve alla facendo riferimento alla artisti di fama hanno più volte
presenti in tale luogo; tanti i ragazzi che internazionale fatto sapere che
sostano in piazza fino a notte fonda. E’ raro società Coinpre, ex Ati vicenda - è stato fatto
sono diventate ci sono in atto
trovare piazza Cirillo isolata, anche di notte Comapre - Buontempo cadere sulla testa dei oggetto di atti progetti per il
perché i bar che sono lì ubicati chiudono, di costruzioni generali. La miei concittadini; con vandalici. Un altro disagio ripristino dei parchi verdi
solito, intorno alle due riaprono verso le vicenda risale al 1990, delibera del 5 marzo però colpisce chi porta i sul territorio di Casoria. Le
cinque del mattino. Solo per poche ore l’a- con la deliberazione del 2009 ho nominato un bambini in villa: ragazzi e ville comunali saranno
rea resta senza passanti. Ieri, probabilmen- consiglio comunale Ati nuovo legale, l’avvocato ragazze che amoreggiano oggetto di restauro, tanto
te, approfittando del fatto che era pasquetta Comapre si aggiudicava Renato Magaldi, confi- nel parco e giovani indisci- quelle di Casoria centro,
e che molti erano fuori città per il tradizio- la realizzazione di sei Napoli e su proposta mento dei danni, ma le dando che la situazione plinati che usano, distrug- quanto quelle ubicate nella
nale pic-nic e la città era semi deserta i plessi scolastici. Essen- della giunta, deliberava cause promosse innanzi possa essere ribaltata. Ci gendoli, i giochi per i bam- zona di Arpino. I cittadini si
ladri, che avevano presumibilmente studia- do insorte contestazioni di rescindere i sei con- al tribunale di Napoli adopereremo affinché i bini. La signora Carmela, augurano che vengano isti-
to la situazione, hanno compiuto il furto ai tra il Comune e Ati tratti stipulati con l’Ati hanno finito col respin- casoriani non debbano che aveva accompagnato la tuite anche figure di sorve-
danni della tabaccheria. All’allarme, scatta- Comapre, l’Assise, su Comapre e di agire nei gere la domanda del più pagare per il malgo- propria nipotina in villa così glianza volte ad impedire a
to in seguito alla forzatura della serranda parere dell’avvocato confronti della società Comune, condannandolo verno delle amministra- commenta la situazione: ragazzini indisciplinati di
intono alle ore tre di notte, sono subito arri- Paolo Minervini di per ottenere il risarci- al risarcimento del zioni passate”. “Mi ha indignata constatare vandalizzare il parco.
vati sul posto gli uomini dell’Arma. I ladri,

MARANO Sorgerà a La Volpe su un terreno confiscato alla camorra MARANO Le attività commerciali sono rimaste chiuse per tre giorni

Isola ecologica, ci siamo Festività terminate, riaprono i negozi


MARANO (Carmela MARANO (camaor) - Oggi ripresa delle
Marano, ‘Giorni di Passione’: oggi
Maria Orlando) - In attività in città. Dopo il lungo ponte convegno nella sala Cavallo
un’ottica di implemen- pasquale riaprono esercizi commerciali e
tazione del servizio di uffici. E’ tradizione a Marano che dopo il MARANO (cmo) - Questa sera alle 17.30 presso la
raccolta differenziata, lunedì in Albis, la vera Pasquetta sia sala Cavallo, al piano terra della casa comunale, si
come già è accaduto in festeggiata il martedì regalando un altro svolgerà il convegno “Gesù perseguitato e crocifisso
altri comuni, anche giorno di riposo. Una serrata lunga tre oggi. Dove è la Resurrezione”. L’evento è stato orga-
Marano avrà la sua giorni soprattutto per i negozi. Quella della nizzato nell’ambito della mostra “Giorni di Passio-
isola ecologica. La Pasquetta Maranese deriva da un’antica ne” a cura del maestro Michele Giannatassio, che
struttura sorgerà in tradizione. toricamente, infatti, la Pasquet- ha esposto al pubblico quattordici opere corrispon-
località La Volpe, su ta dei maranesi è rimandata al martedì denti alle stazioni della Via Crucis.
un terreno confiscato anche per la consueta sfilata della Madon-
alla camorra di dieci na di Vallesana che proprio in questo gior-
mila metri quadri. . Il no esce dall’omonima chiesa, per girare in Marano, scuola e teatro:
centro di raccolta sarà città. Si tratta di un’antica tradizione. Val- ‘Le Boucheron alla Alfieri
attivo per tutte le fra- lesana, citata già nel ‘500, è un antico edi-
zioni di rifiuto, fatta Comune da parte della Raccolta in risponden- ficio di culto che custodisce una venerata il traffico mattutino, che nell’ora di punta
rapisce gli automobilisti bloccandoli per MARANO (cmo) - Spettacoli teatrali in lingua alla
eccezione dell’umido. Prefettura con decreto za delle normative statua della “Madonna col Bambino”. scuola Vittorio Alfieri. Anche quest’anno i ragazzi
La destinazione d’uso n. 2480/2008 dell’A- previste: area circon- Anticamente i devoti si appellavano alla tempo indeterminato nelle maggiori arterie
stradali della città. Un’altra Pasqua è pas- che hanno seguito il progetto nell’ambito delle Scuo-
a centro di raccolta del genzia del Demanio, data da verde attrezza- Madonna, agghindando la statua con le Aperte, hanno messo in scena in francese la favola
terreno è stata decisa era stata espressa dal to, pavimentata e con gioielli per il voto che veniva espresso. Da sata e contrariamente alle feste natalizie
scorse è mancata una programmazione di di “Le Boucheron” e in inglese la fiaba di Cinderella.
con la delibera di Comune con destina- personale specifico allora, anche se la tradizione è sfumata il I due spettacoli sono stati il culmine dei tre laboratori
Giunta Comunale n. zione ad area attrezza- capace di assistere gli rito del martedì non si è perso. Così, la eventi per far vivere la città e spingere il
commercio. A differenza del fitto pro- di scenografia, costumi e recitazione in cui sono stati
18 del 15 febbraio ta a verde pubblico. utenti nel conferimen- città sarà ferma per un giorno in più rispet- coinvolti i ragazzi.
scorso, l’amministra- L’atto passa ora all’A- to delle varie frazioni to ai paesi limitrofi. Ieri al città ha dormito gramma di eventi natalizi, dove è stata
zione comunale di genzia del Demanio consentite dalla legge. più a lungo, regalando un po’ di tranquil- coniugata la formula dell’intrattenimento
Marano ha modificato per il prosieguo delle Intanto, sul fronte dif- lità ai pendolari che ogni giorno si sposta- attraverso eventi collaterali e la restituzio- Casoria, la statua della Madonna
la destinazione di uti- procedure e, non appe- ferenziata il port-a- no fuori città per andare a lavorare. Qual- ne del centro storico con il ritorno delle
lizzo di un’area confi- na arriverà il via-libera porta continua in tutte che negozio, soprattutto quelli di generi di isole pedonali, le festività pasquali sono dell’Arco resta in via Pellico
scata ai clan, da verde dall’organismo di le zone periferiche prima necessità come gli alimentari, hanno passate totalmente inosservate. Non si è
pubblico ad ‘Area uti- gestione del patrimo- della città dove risie- garantito l’apertura per mezza giornata, ritrovata quella sinergia tra commercianti e CASORIA (rn) - Si è tenuta lunedì in via Silvio Pel-
lizzata per Centro di nio pubblico, l’ammi- dono circa venti mila regalandosi un altro pomeriggio di riposo. amministratori e tra commercianti stessi lico la festa celebrata in onore della Madonna dell’Ar-
Raccolta’ prevista dal nistrazione comunale persone e prosegue Oggi torneranno operativi tutti e riapriran- per ripetere ciò che di buono è stato fatto co, organizzata, come ogni anno in occasione della
Decreto Ministeriale 8 indirà una conferenza l’attività di diffusione no i battenti anche le scuole, molte delle tre mesi fa. Gli stessi negozianti sono pasquetta, dall’associazione della zona, dai fedeli e
aprile 2008. La desti- dei servizi con Asl, dei kit al centro, che è quali hanno sospeso le attività didattiche apparsi divisi tra di loro, con alcuni negozi residenti del quartiere. Numerosa la partecipazione
nazione pubblica, Arpac ed i vari enti rimasta l’ultima area già da un paio settimane in occasione delle che sono stati aperti durante la domenica dei cittadini all’evento. Sarà possibile ancora per
dovuta al trasferimen- competenti, al fine di della città da comple- scorse edizioni regionali. Con l’apertura della Palme, in confronto ad altri che qualche giorno ammirare la statua della Madonna in
to degli immobili al allestire il Centro di tare. della aule riprenderà a pieno regime anche hanno rispettato la chiusura settimanale. via Silvio Pellico.
20 Mercoledì 7 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

AFRAGOLA - Nessun quadro ha partecipato alla manifestazione per protesta


AFRAGOLA BACOLI - Il ballottaggio
Lunedì dell’Angelo, flop per la Festa dei fujenti
LA STORIA
AFRAGOLA (fc) -
Braccio di ferro tra
cenzo Nespoli, la quale
aveva messo anche un
comunale intendeva
riportare alle origini la
che ha danneggiato
pesantemente i cittadini
Domenica si vota
ma il centrodestra
l’amministrazione budget di ventimila euro festa che si svolgeva accorsi in massa ad
comunale ed i fujenti di per i premiati. Il motivo interamente in piazza ammirare i quadri. Una
L’uomo ha bisogno Afragola, a rimetterci i per il quale nessuno ha Municipio. L’idea della festa questa che viene da
cittadini. Sono rimasti sfilato, starebbe nel fatto casa comunale non è lontano. Per il vicesinda-
dell’assistenza fino alle dieci di sera per che i capo chietta locali stata gradita da nessuno. co Antonio Pannone
che i suoi familiari
si sono rifiutati di dargli
assistere alla ballata dei
quadri della Madonna
dell’Arco come di con-
sueto ogni lunedì del-
l’angelo dopo Pasqua.
non abbiamo gradito il
progetto dell’ammini-
strazione comunale alla
luce delle nuove regole
imposte dal prefetto di
Tanto che avevano cer-
cato di sfilare anche i
quadri appartenenti alle
chiette di altre città ma
che sarebbero stati bloc-
“l’amministrazione
comunale ha dimostrato
concretamente di recu-
perare l’antica tradizione
festa dei Fujenti. Pren-
ha già la maggioranza
BACOLI (rp) - Nessun apparentamento formale e
Ma niente da fare. Nes- Napoli sul divieto di uti- cati dai locali i quali cer- diamo atto della volontà campagna elettorale entrata nell’ultimo rush finale.
sun quadro ha preso lizzo delle apparecchia- cavano di mantenere il delle chiette locali che Mancano pochi giorni alla seconda tornata elettorale
parte all’invito dell’am- ture acustiche ad elevato pugno contro l’ammini- dovranno rendere conto che, per la seconda volta in quindici giorni, chiamerà
ministrazione comunale, potenziale. Non solo, ma strazione comunale. Una ai cittadini di quello che i cittadini di Bacoli a scegliere chi tra Carlo Giam-
guidata dal sindaco Vin- che l’amministrazione sorta di ostruzionismo hanno fatto”. paolo (nella foto in basso) ed Ermanno Schiano
(nella foto in alto) sarà il prossimo sindaco della città
flegrea. Una decisione che, per ciò che concerne
invece la composizione del consiglio comunale, è

Senza aiuti, 35enne ‘vuole’ il carcere


già stata definita dalle elezioni della scorsa settima-
na. Difatti, così come evincibile già subito dopo lo
scrutinio, al Popolo della Libertà andranno ben otto
consiglieri che, se si considerano i tre ottenuti dal
Faro della Libertà, permettono alla coalizione di cen-
tro-destra di poter contare già su undici consiglieri; al
Partito Democratico ed alla coalizione di centro-sini-
stra invece, considerati i risultati non eccezionali di

Abbandonato da moglie e zia, ‘snobba’ i domiciliari per tornare in cella Italia dei Valori (524 voti) e di Sinistra e Libertà
(475 preferenze), sono stati assegnati sei seggi; men-
tre alla lista “Ci mettiamo la faccia”, all’Udc ed alla
civica “Il Centro per Bacoli” spettano un consigliere
di Francesco Celardo passato convulso e turbolento quello del cupato, armato di un coltello da cucina cando l’uomo. Portato in caserma per per ognuno. Da decidere infine resta soltanto chi
Fabbricino. A giugno dell’anno scorso tentò di colpira la propria moglie. La gli accertamenti di rito, fu trattenuto in dovrà essere il primo cittadino di Bacoli permettendo
AFRAGOLA - Non aveva nessuno il trentacinquenne tentò di estorcere alla donna sentendosi minacciata, cercò di attesa del processo con rito direttissimo. così al Pd o al Pdl di aggiun-
che lo ospitasse, e pertanto ha chiesto di moglie cento euro per acquistare l’enne- dileguarsi dalla morsa del marito cor- Il giudice successivamente lo spedì a gere una poltrona decisionale
ritornare in carcere. Nemmeno la zia sima dose di droga. Una storia che pote- rendo per tutta la casa. Riuscì ad impos- casa in attesa della sentenza definitiva. a quelle già ottenute a fine
che lo aveva ospitato fino ad ora ha va sfociare a malo modo se gli inqui- sessarsi appena in tempo del telefonino Infatti doveva scontare un anno e
voluto saperne di lui. E così Franco renti non fossero intervenuti in tempo. chiamando i carabinieri. I militari giun- mezzo di carcere per estorsione nei con- marzo. Una sfida al cardio-
Fabbricino, trentacinquenne tossicodi- Il malvivente, all’epoca dei fatti disoc- sero immediatamente sul posto bloc- fronti della moglie. palma la quale, qualora
pendente di Afragola, si consegna spon- dovesse essere vinta da
taneamente alla caserma dei carabinieri Giampaolo, lascerebbe
al rione Salicelle. Il motivo? Nessuno BACOLI - Tv, armadi e divani abbandonati sui marciapiedi della città Bacoli in una condizione di
mi vuole in casa. Nemmeno mia zia. E’ apparente ingovernabilità
questo il racconto negli uffici dei milita-
ri di Afragola i quali non hanno fatto
altro che prendere atto soprattutto della
Rifiuti ingombranti in strada, cresce l’allarme vista la maggioranza consi-
liare degli uomini di Berlu-
sconi. “Non accetterò com-
pressi con nessuno – ha asse-
violazione degli arresti domiciliari BACOLI (Josi Gerardo prio da una maggior essere smaltiti presso la dalla monumentale
poc’anzi commessa davanti a loro. Era Della Ragione) - Spazza- accortezza verso la cooperativa Avino) lon- cisterna d’epoca imperia- rito il capo-gruppo di centro-
ai domiciliari per una questione legata tura, sedie sdraio, tv manutenzione ordinaria tani dal centro e la peri- le. Un servizio puntual- sinistra – i cittadini locali
al mondo della droga. E pertanto stava color ed una grossa quan- del territorio e prendendo feria del paese. Un mente disatteso, in origi- ricordano bene come già l’ex
scontando la sua pena tra le mura tità di rifiuti ingombranti. in seria considerazione “metodologia la quale ne garantito dalla Flegrea sindaco Illiano (centro-sini-
domestiche a casa della zia. Abbando- Continua senza sosta la l’opportunità di migliora- tutt’oggi, al pari di altri Lavoro ed inesistente da stra) governò bene per cin-
nato anche dalla moglie, il Fabbricino, crisi rifiuti che da diversi re la raccolta rifiuti (par- numerosi quartieri, più di un anno, per cui que anni con una situazione
disperato ha chiesto esplicitamente di anni attanaglia la piccolà tendo eventualmente con affligge il pieno centro adesso urge un ripristino iniziale simile a quella che si
ritornare in carcere. E’ stato processato città di Bacoli la quale una primordiale raccolta storico della città e che immediato prima dello configurerebbe con la mia
con rito direttissimo e il giudice, accer- risulta essere ancora rico- differenziata) e di ripri- vede proprio in via Pisci- scoppio dell’ennesima vittoria. Le nostre alleanze
tando che il Fabbricino non aveva un perta dall’ignobile onta stinare il servizio di na Mirabile ed in via “crisi rifiuti”. future si fonderanno esclusi-
domicilio idoneo per la sua permanen- di una raccolta differen- rimozione “porta a porta” Poggio i due siti mag- vamente sul programma”.
za, lo ha spedito dietro le sbarre. Un ziata inesistente e di un dei rifiuti ingombranti. giormente esposti alla Intanto, nel mentre proseguo-
servizio di raccolta rifiuti Armadi, lavatrici e divani vergogna ed alla critica no le assemblee ed i comizi
carente in più parti. i quali, una volta essere di residenti disillusi e dei due candidati sindaci,
Difatti, se si ritorna stati gettati in strada da turisti giunti in zona per sale alta la protesta di Gianluca Schiano, esponente
indietro con la memoria cittadini poco responsa- ammirare lo splendore de “L’Alternativa” che, dopo un iniziale apparenta-
alla data d’insediamento bili ed in parte impossi- della Piscina Mirabilis. mento con il Pd, ha dovuto rinunciare all’accordo
del commissario Umber- bilitati a gettarli altrove, Visitatori che troppo con il centro-sinistra: “Il nostro obiettivo – ha asseri-
to Cimmino, ci si ricorda gravitano nei pressi di spesso restano attoniti to il cugino dello Schiano candidato con il Pdl – è
quando lo stesso manife- domicili ed abitazioni per (così come accaduto quello di opporci al malaffare che si appresta a
stava con forza la ferrea diverse settimane prima della due giorni pasqua- governare il paese. L’apparentamento con il Pd non
volontà di riportare di essere trasportati (ad le) nel constatare la mini- è stato possibile perché in ogni caso il partito di Ber-
Bacoli in una condizione esclusione degli elettro- discarica pubblica allesti- sani avrebbe dovuto cederci un seggio in consiglio
“normale” partendo pro- domestici i quali possono ta a non più di 50 passi comunale”.

FRATTAMAGGIORE Si allungano i tempi per la convalida degli eletti in Assise MONTE DI PROCIDA Pugliese (Sp): la riunione non è stata pubblicizzata

Entro 48 ore Russo sarà riproclamato Rischi sismici, se ne è discusso Bacoli, siti archeologici:
FRATTAMAGGIORE
(Teresa Cerisoli) - Tra
domani e venerdì dovreb-
be esserci la cerimonia di
proclamazione del sindaco.
ieri in consiglio comunale
Entro venerdì avrà inizio la seconda
esperienza al governo della città
non appaiono conclusi i
2010, fatta dal Senato,
prevede la riduzione del
tetto per gli assessori, che
non potranno essere più di
un quarto dei consiglieri,
MONTE DI PROCIDA (Josi
boom di visite a Pasquetta
BACOLI (jgdr) – Boom di turisti presso i princi-
pali siti archeologici di Bacoli, Miseno, Baia e
In quell’occasione, a festeggiamenti per la riele- quindi in numero 7. Il sin- Cuma.
Francesco Russo sarà for- zione, avvenuta con oltre daco Francesco Russo Gerardo Della Ragione) – Dalla Difatti, secondo le stime ufficiali, sarebbero stati
malmente riconsegnata la il 62% dei voti. Le urne dovrebbe incontrare i commemorazione dei defunti e poco più di cinquecento i visitatori che nel giorno
fascia di primo cittadino, hanno consegnato a Fran- segretari e coordinatori dei della strage abruzzese, ad un’atten- di Pasquetta hanno preferito passare l’intera gior-
che ha già indossato nel cesco Russo un’ampia partiti di maggioranza. Il ta e meticolosa analisi dei rischi e nata negli interni della Piscina Mirabilis, del
quinquennio 2005/2010, maggioranza, formata da metro del numero degli della pericolosità sismica esistente castello di Baia (in gran parte chiuso), tra gli scavi
dal presidente dell’ufficio 19 consiglieri: 10 del Pd, assessori da accordare per presso il piccolo paese di Monte di archeologici di Cuma e dinanzi ai cancelli chiusi
elettorale centrale. Per la 4 dell’Udc, 3 di Idv e 2 ciascun partito sarà indica- Procida. Si è tenuto ieri sera, dalle delle Cento Camerelle e della Tomba d’Agrippina.
convalida degli eletti al Il primo dell’Api. Entro la prossi- to dalla percentuale di voti ore 19:30 presso l’aula Ludovico
consiglio comunale, inve- cittadino ma settimana, comunque, che gli stessi hanno rac- Quandel, un consiglio comunale
ce, i tempi sono più lunghi. di Fratta- dovrebbero esserci i primi colto. Già nel 2005, Fran- straordinario in cui si è ricordata la
Sono stati depositati alcuni maggiore incontri di maggioranza cesco Russo chiese ai par- violentissima strage avvenuta sol- Cardito, contributo fitti:
ricorsi, da parte di consi- Francesco per la composizione della titi della maggioranza di tanto un anno fa presso numerose
glieri non eletti e di consi- Russo giunta. La conversione in indicare una rosa dei nomi cittadine dell’ Abruzzo. La richie-
pubblicata la graduatoria
glieri eletti che non trova- legge del decreto n. 2 del per l’esecutivo. sta, relativa alla convocazione del-
no alcuni voti nei seggi, e l’assise consiliare, è partita diretta- CARDITO - Il servizio Affari Sociali del Comune di Car-
quindi la proclamazione mente dal commissario straordina- dito ha stilato e pubblicato la graduatoria provvisoria per
dei risultati per i consiglie- AFRAGOLA - Il leader del Pd al Consiglio preferisce la giunta Pettenuti accedere al beneficio economico regionale - annualità
rio per l’emergenza Guido Berto- tempo impegnato nello spronare
ri, probabilmente, slitterà 2007 - per il sostegno alla locazione. Gli interessati posso-
alla fine della prossima
settimana. Entro dieci gior- Doppio incarico, Moccia sceglie Caserta laso, il quale ha invitato tutti i
comuni nelle zone A rischio 1 e 2
ad una commemorazione del terre-
l’amministrazione corrente a prov-
vedere ad analizzare attentamente
la problematica sismica che coin-
no prendere visione della stessa all’albo pretorio della casa
comunale in piazza Garibaldi 1,e sul sito web del comune
ni dalla convalida degli AFRAGOLA (fc) - Dopo due “Invito il sindaco a decidere sul www.cardito.na.it. I cittadini possono presentare eventuali
eletti al consiglio. il sinda- moto attraverso però un attenta volge anche la stessa Monte di Pro- ricorsi entro e non oltre le ore 12 del 19 aprile prossimo.
anni di consiglio comunale, il lea- suo doppio incarico”. Parole dure analisi del rischio locale e delle vie cida - non ha prodotto uno straccio
co potrà convocare la der dell’opposizione, appartenente anche nei confronti del consiglio Per ulteriori informazioni rivolgersi al Servizio Affari
prima riunione del civico di fuga esistenti lungo il territorio. di manifesto per questo importan- Sociali in piazza Garibaldi, Palazzo Mastrilli, nelle ore di
al Partito Democratico, rassegna le comunale. “Un consiglio comuna-
consesso, i cui lavori proprie dimissioni. E così France- le inesistente”- ha commentato Un momento di riflessione e di tissimo consiglio comunale”. Difat- apertura al pubblico.
saranno coordinati dal con- sco Domenico Moccia (nella foto) Moccia. Una scelta dettata dal auto-critica preceduto inizialmente ti, così come evincibile dall’ultimo
sigliere anziano, cioè il candidato a sindaco del centrosini- fatto che l’impegno assunto al da un veemente attacco sferrato dal consiglio comunale tenutosi presso
consigliere che ha raccolto stra afragolese alle ultime ammini- comune di Caserta è diventato piu consigliere d’opposizione Giusep- la sede municipale di via Panora-
più preferenze nella lista strative rassegna le proprie dimis- difficile da sostenere. Al suo posto pe Pugliese (nella foto) nei con- mica, è stato lo stesso giovane con- Bacoli, aggressione: Carannante
più votata. Il consigliere sioni per sostenere l’incarico di dovrebbe subentrare Pasquale fronti della negligente macchina sigliere a proporre ed ottenere una
anziano è Orazio assessore all’Urbanisti- Valentino. Duro è il amministrativa diretta dal sindaco commissione ad hoc interessata si scusa con Roberto Della Ragione
Capasso, del Partito ca ed Assetto del terri- commento di Gennaro Francesco Paolo Iannuzzi. Lo allo studio periodico del rischio
Democratico, presidente torio del comune di Salzano leader dei stesso difatti, a poche ore dall’ini- idrogeologico gravitante in partico- BACOLI (jgdr) – Dopo l’aggressione pubblica arriva-
del consiglio comunale Caserta. “Non riuscivo Popolari: “Un ulteriore zio della seduta, ha preferito infor- lar modo nei pressi dei costoni del no gli attestati di solidarietà del Partito Democratico e
uscente. Non essendo a mantenere il doppio momento di crisi per il mare personalmente informare i paese flegreo sui quali, a causa di dello stesso Luigi Carannante. Non sono tardate ad
ancora state sbrigate le for- incarico. Pertanto ho centro sinistra afragole- suoi amici dell’evento attraverso la un reiterato abusivismo edilizio, arrivare le scuse del consigliere neo-eletto in casa Pdl
malità successive alle ele- deciso di fare una scel- se poiché sempre piu’ propria pagina face book: “Sono numerose abitazioni (così come da che, per motivazioni ancora del tutto oscure, ha violen-
zioni e quindi all’insedia- ta”- Non risparmia una lontano dalla costruzio- molto dispiaciuto del fatto che il mesi denunciano degli inquilini di temente aggredito con due pugni ed una testata Rober-
mento del sindaco, ancora stoccata al primo citta- ne di una alternativa di nostro ente – ha asserito il capo- via Roma) vertono in una condizio- to Della Ragione, ex vice-sindaco con Coppola e pas-
dino Vincenzo Nespoli: governo”. gruppo di Svolta Popolare, da sato revisore dei conti in quota Pd.
ne di sicurezza precaria.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Mercoledì 7 Aprile 2010


CRdeOl NNolano
ACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 21

SAN GENNARO VESUVIANO CICCIANO


NOLA
LA POLITCA Blitz contro Ciccone
la vendita illegale coordinerà
Contenziosi legali, l’ente di piazza Duomo di cd, preso i presidi scolastici
non ci sta e riscrive le regole un 49enne della Campania
per ottimizzare ed evitare SAN GENNARO VESUVIA- CICCIANO (rc) - Un'assem-
blea nel segno del confronto
aggravi per le casse comunali NO - Nel corso di un normale
controllo del territorio della sereno e costruttivo. Un'assem-
città dell'area al confine tra l'a- blea, quella dell'Andis - Asso-
gro nolano ed il vesuviano gli ciazione nazionale dirigenti
uomini dell'Arma della locale scolastici - sezione regionale
stazione hanno arrestato un della Campania, che si è con-
uomo. L'uomo corrisponde al clusa con l'elezione del nuovo
presidente regionale Domenico
nome di Raffaele Barbaro. Il

Avvocatura, regolamento in commissione


Ciccone, già presidente provin-
quarantanovenne fermato è ciale di Napoli. L'incontro,
stato colto con le mani nella svoltosi ad Avellino presso il
marmellata dagli uomini del- Convitto nazionale Colletta, è
l'arma dei carabinieri mentre stato aperto dal presidente
cercava di svolgere l'illecita nazionale Gregorio Iannaccone.
attività, della quale è accusato, Al termine, su proposta del pre-
sulla pubblica via della cittadi-
Per garantire l’efficienza del settore: ridurre al minimo gli incarichi e le consulenze e reclutare i praticanti na di San Gennaro Vesuviano.
Nella fattispecie in via Ferro-
sidente uscente Paolino Marot-
ta, è stato eletto Domenico Cic-
cone, dirigente scolastico del
di Antonio D’Ascoli LE NOVITA’ no una riduzione non solo via. L'accusa addotta al fermo primo Circolo didattico di Cic-
dei consiglieri comunali, di Barbaro è individuata nella ciano, che ha dichiarato: “L'in-
NOLA - Licenziato dalla IN TRE PUNTI ma anche dei dirigenti – violazione della legge a tutela carico di presidente regionale
competente commissione, FONDAMENTALI afferma lo stesso Casilli – è dei diritti di autore. In pratica della Campania, conferitomi
presieduta dal Consigliere necessaria un riassetto della la vendita di materiale contraf- all'unanimità dal Congresso
Raffaele Casilli (nella foto macchina comunale. Pro- fatto. Supporti ottici su cd-rom Regionale di Avellino, mi vede
a destra), il regolamento prio per questo – prosegue e dvd privi di bollino Siae. In ancora una volta al servizio
per l’avvocatura. La bozza – Casilli – stiamo intrapren-
passa ora all’esame della 1 dendo un percorso di colla-
questo caso si tratta di merce
che in pezzi risulta contare
attivo dell'Andis e dei suoi
soci. In continuità con il presi-
giunta, per la relativa Fase due borazione e di scambio di quattrocento supporti tra cd- dente uscente Paolino Marotta
approvazione. Il lavoro idee per individuare la stra- rom e dvd. Il reato che gli mi impegno a rafforzare il
svolto in questi mesi dalla La bozza
da miglior da perseguire. A viene imputato è quello disci- ruolo dell'Andis e la credibilità
competente commissione passa ora
tal proposito si sta pensan- plinato dalla legge a tutela dei nella categoria dei dirigenti
andrà a colmare un vulnus di reclutare praticanti avvo- risultati brillanti”. “ Era un do ad un ridisegno della diritti d'autore e la ricettazio- scolastici e nella società civi-
all'esame
in materia, con previsioni cati, regolarmente iscritti regolamento obsoleto – macchina burocratica che ne, dato che all'arrivo dei mili- le”. Ciccone si dice infatti con-
della giunta,
regolamentari maggiormen- allo specifico Albo, per afferma il consigliere comu- preveda delle vere e proprio tari dell'arma dei carabinieri vinto che “l'associazionismo
per la relativa macroaree alla cui guida vi
te puntuali e precise. Diver- smaltire il lavoro dell’uffi- nale del Pd Raffaele Giu- approvazione era intento a smerciare il mate- professionale dei dirigenti sco-
se la novità e le modifiche cio. In questo modo, si con- gliano – a cui abbiamo siano i dirigenti. Al riale contraffatto, proprio sulla lastici sia il più credibile ed
introdotte. L’obiettivo stra- cede una possibilità ai gio- apportato delle modifiche momento siamo solo in una pubblica via della cittadina di efficace strumento di supporto
tegico è quello di ottimizza- vani, migliorando, nel con- importanti , anche grazie fase embrionale delle pro- San Gennaro Vesuviano. Nella e sviluppo di una professione
re l’efficienza del settore, tempo, il servizio e la cele- alla presenza di consiglieri poste. Appare chiaro che fattispecie la merce che l'uomo tanto complessa quanto social-
ad esempio evitando che rità dell’ufficio stesso. Ai tecnici e preparati in mate- solo attraverso il proficuo e cercava di vendere era mate- mente rilevante. Per questo
anche contenziosi in cui praticanti verrebbero con- ria. E’ stata anche un’ occa- serrato confronto anche e motivo sono sicuro che, con la
riale audio e video duplicato
l’Amministrazione è ogget- cesse borse di studio e pic- sione di confronto tra le 2 soprattutto con le forze di
illegalmente. Dunque materia- collaborazione del direttivo,
tivamente soccombente, coli rimborsi, oltre la possi- forze di maggioranza e Avvocati opposizione potremmo
le sprovvisto del bollino Siae, l'Andis continuerà ad essere il
proseguano nei vari gradi di bilità di completare il prati- quelle di opposizione, che addivenire ad una soluzione punto di riferimento autorevole
efficace, rispettosa della l'azienda che cura i diritti d'au-
giudizio, producendo un cantato per l’esercizio della porterà allo snellimento tore per la musica - e non solo e qualificato dei dirigenti sco-
aggravio di danno per le professione forense. Appro- delle procedure, ad una Approvati a maggio- legge, ma soprattutto che
ranza solo due arti- - per gli artisti italiani e per lastici campani e italiani”.
casse comunali. In tal caso, vati a maggioranza solo due maggiore efficienza, ed a un riesca a garantire il miglior
articoli, in particolare, quelli contenimento dei costi”. coli, in particolare, servizio per i nostri cittadi- quelli stranieri che vendono il
risulterebbe molto più con- proprio prodotto sul territorio
veniente per l’amministra- relativi alla figura dell’av- Archiviata la redazione del quelli relativi alla ni. “ Si tratta anche in que-
zione procedere a delle vocato coordinatore e ai cri- regolamento per l’avvocatu- figura dell’avvocato sto caso di un argomento di italiano. Supporti che gli
transazioni Una cattiva teri di assegnazione degli ra, la compente commissio- coordinatore e ai cri- grande importanza, visto uomini delle forze dell'ordine
consuetudine amministrati- onorari. In questi due casi ne, presieduta da Raffaele teri di assegnazione che la macchina burocratica hanno provveduto a porre sotto
va che molto spesso produ- infatti si sono profilate nel Casilli è già pronta per va senza dubbio rivista, in sequestro, appena preso sotto
ce debiti fuori bilancio, che corso della discussione, “aggredire” nuovi argomen- particolare le dirigenze – custodia l'uomo. Dopo l'arresto
l’attuale Amministrazione varie soluzioni. Soddisfatto ti. Tra i tanti temi che saran- afferma il consigliere del Raffaele Barbaro è stato sotto-
intende combattere con il Presidente della Commis- no affrontati dall’organo Pd Raffaele Giugliano posto al fermo presso i locali
grande impegno. Viene sta- sione, Raffaele Casilli.
“Ringrazio di cuore tutti
consiliare, vi è quello relati-
vo alla rivisitazione della
3 (nella foto a sinistra) – Mi
batterò molto per il decen-
della stazione del corpo dei
carabinieri di San Gennaro
bilito, inoltre, che eventuali Giugliano tramento amministrativo, in Vesuviano.
perizie e consulenze, fun- commissari, sia di maggio- pianta organica. Un argo-
zionali ai contenziosi, siano ranza che di opposizione – mento non più eludibile. particolare a Piazzolla.
eseguite, nei limiti del pos- ha affermato lo stesso Casil- Infatti, alla luce delle nuove “Ora bisogna insi- Abolite le circoscrizione, il
sibile, facendo ricorso alle li –. Abbiamo svolto un previsioni normative sarà stere per il decen- decentramento di servizi,
risorse e alle figure profes- lavoro molto importante, necessario mettere mano tramento ammni- uffici e personale, è cosa
sionali interne. Tutto questo fortemente voluto dal sinda- all’organizzazione della strativo delle peri- ineludibile. Nello specifico
per contenere, naturalmen- co, che non farà altro che macchina comunale, come feria e aumentare il va potenziato il presidio di
te, le spese. Altra novità migliorare l’efficienza del- ci conferma lo stesso presi- presidio nell’hinter- polizia municipale, per
importante, è quella relativa l’intero settore e che dimo- dente Casilli. “Alla luce land nolano” incrementare il monitorag-
alla possibilità prevista da stra come dal proficuo con- delle nuove previsioni che gio e la sicurezza sul terri-
parte dell’Amministrazione fronto, possano scaturire per gli enti locali stabilisco- torio”.

SOMMA VESUVIANA
SOMMA VESUVIA- crescere del malaffare
NA (mb) - Controlli
programmati sul territo-
rio cittadino, in partico-
lar modo sulle abitazio-
Ordine pubblico e abusivismo nella zona, anche le
carenze igienico sanita-
rie con piccoli bugigat-
toli con decine di abi- Solidarietà, la paranza Stella
alla mensa Fraterna di Nola
Giro di controlli nel quartiere
ni 'fungo' del Casamale. tanti. L'ordinanza
Nel giro di vite che si riguarderà sanzioni
appresta ad operare i salate per i contravven- NOLA - Solidarietà in campo a Nola. l’associazione Stel-
carabinieri della locale tori, e dunque tutti quei la, impegnata in primo piano su volontariato ma soprattut-
stazione di Somma proprietari “che affitta- to della solidarietà. Nel giorno di festa, sono scesi in
campo, raggiungendo i locali della mensa fraterna di vico
Vesuviana, posta agli
ordini del comandante
Raimondo Semprevi-
I carabinieri scenderanno in campo per riportare la tranquillità nel rione Casamale no appartamenti che
non abbiano requisiti di
agibilità e di igiene
Duomo a Nola con l'intenzione di donare un po' di amore,
attenzione e speranza a coloro che ne hanno bisogno. Un
vo, il quartiere storico far levare la guardia dei ferare degli stranieri borgo storico sta diven- a breve disporrà un necessari rispetto al impegno che dura da mesi ormai, che coinvolge, ogni
della cittadina del militari, atti con le loro nel quartiere, non rende tando un 'ghetto', censimento per contra- numero degli occupan- volta, un nutrito gruppo di amanti dei gigli, soci della
Casamale, oggi noto operazioni ad arginare gli abitanti del quartie- secondo i residenti. stare il fenomeno del ti”. Lo scopo dell'ini- paranza Stella, promotori, insieme all'omonima parroc-
come 'borgata del ogni fenomeno di ille- re più tranquilli, insom- L'allerta ha raggiunto la sovraffollamento abusi- ziativa è quello di argi- chia, di un percorso degno di lode ed ammirazione. Tutte
malaffare', galità nel borgo. Sono ma una zona che da sede comunale che pare vo nelle tante abitazioni nare il sovraffollamento le domeniche di inizio mese infatti i ragazzi si uniscono ai
dove la tante le lagnanze pre- 'fungo' del Casamale. abusivo, e con questo volontari abitudinari della sede di vico Duomo collabo-
cintura sentate presso la casa L'iniziativa vedrà nei provvedimento l'ente ed rando fattivamente allo svolgimento del servizio.
della lega- comunale e nelle sedi prossimi giorni l'ammi- i militari si pongono
lità si atte all'impiego delle nistrazione Allocca ed i anche il chiaro intento Palma Campania, studenti e insegnanti
v u o l e forze all'ordine pubbli- militari in forza al di tenere sotto controllo al corso sperimentale di archeologia
mostrare co, che vedono i resi- comandante Semprevi- il quartiere, e per assi-
omogenea denti spesso sul piede vo, predisporre gli atti curare ciò occorre poter PALMA CAMPANIA - Dopo la presentazione
con l'am- di guerra nel vedere l'a- necessari per avviare identificare chi e quanti comincia al Teatro Comunale del Laboratorio di
ministra- rea da loro vissuta sem- un censimento sull'anti- sono gli occupanti delle Archeologia Sperimentale rivolto ai più giovani. Il
zione, con pre più spesso al centro co borgo. Dall'ente , abitazioni. Un modo Gruppo Archeologico Terra di Palma, referente del
l'obbiettivo di sventare d'illegalità diffusa. secondo indiscrezioni, per contrastare anche progetto Officina del Sorriso, realizzato con fondi
il 'dubbio giro' formato- Tanti reati come furti in sarà emessa un'ordinan- chi è nelle mura cittadi- del protocollo di intesa Fondazioni Bancarie e
si nella zona. Tanti gli appartamenti, risse, za contro il sovraffolla- ne privo di permessi o Volontariato, in collaborazione con le associazioni
illeciti che prosperano rapine, l'assenza del mento abusivo nell'an- visto da parte delle Meridies, La Quercia e Demetra e attraverso la
nella zona, al punto di senso civico ed il proli- tica contrada. Oltre al autorità. Perequazione Sociale 2008 del Csb Napoli, presen-
ta il Laboratorio di Archeologia Sperimentale per
le classi del secondo ciclo della scuola primaria di
Palama Campania.
22 Mercoledì 7 Aprile 2010 Nolano CRONACHE di NAPOLI

CERCOLA Nei prossimi giorni saranno posizionati seicento nuovi cassonetti, diversi a seconda della tipologia di rifiuti da contenere
CERCOLA
LA CRONACA Raccolta differenziata, ottimizzate le misure di controllo
CERCOLA (rc) – Risistemazione e moltiplica- cittadini che finora si erano lamentati di dover altri contenitori della spazzatura già nei prossimi
zione dei cassonetti della raccolta differenziata gettare i propri scarti in terra o sui marciapiedi per giorni: inoltre, in sintonia con il comando della
Un militare è rimasto ferito: sull’intero territorio comunale nonchè potenzia- la mancanza di un adeguato numero di cassonetti. Polizia Locale, stiamo organizzando un potenzia-
mento dei controlli sul rispetto degli orari di con- “Cercola ha raggiunto e superato la soglia di mento dei controlli con una task-force che vedrà i
ha riportato un trauma contusivo ferimento dei rifiuti nelle apposite aree di stoc- attuazione della raccolta differenziata del cin- caschi bianchi impegnati nel costante pattuglia-
caggio erano stati annunciati qualche giorno fa dal quanta per cento ma le strade cittadine sembrano mento delle strade al fine di reprimere il fenome-
al polso sinistro, al fianco sinistro primo cittadino Pasquale Tammaro che, oggi che comunque ancora sporche perché i cittadini sono no del sacchetto selvaggio con salate multe a
è finita la fase del censimento dei bidoni della costretti a depositare i sacchetti colorati per la dif- quanti gettano la spazzatura in giorni ed orari non
ed alle ginocchia guaribili in 3 giorni spazzatura presenti su tutto il territorio comunale, ferenziazione degli scarti fuori dai cassonetti che consentiti dal piano comunale per la raccolta dif-
ha dato mandato ufficiale all’ufficio ecologia del- al momento appaiano insufficienti ma anche per- ferenziata”. Nei prossimi giorni nuovi bidoni della
l’ente di Piazza Libertà, diretto da Luigi Pacella, ché non tutti rispettano ancora i giorni e gli orari spazzatura saranno dunque posizionati dove
di Almerico Colizzi perchè provveda a sistemare i contenitori necessa- stabiliti per depositare l’immondizia – ha ribadito necessari e gli agenti della polizia municipale
ri nelle varie zone del paese: nei prossimi giorni, ancora una volta il primo cittadino – Per rimediare della cittadina vesuviana agli ordini del maggiore
CERCOLA – Due carabinieri per le strade della cittadina vesuviana saranno a questa spiacevole situazione abbiamo innanzi- Luigi Maiello saranno impegnati nella lotta contro
mandano a monte una rapina ma posizionati più o meno seicento nuovi cassonetti, tutto già effettuato, con l’ausilio dell’ufficio il mancato rispetto da parte della popolazione
uno di loro finisce in ospedale diversi a seconda della tipologia di rifiuti da con- comunale all’ecologia, un censimento di tutto il delle norme dettate dal Comune in materia di igie-
con una prognosi di tre giorni: è tenere, che faranno fronte alle reali esigenze dei paese per verificare dove è necessario posizionare ne ambientale e raccolta differenziata.
accaduto nella cittadina
vesuviana dove i militari
del locale comando sta-
zione, agli ordini del
Hanno tentato di soffiare il motorino ad un 22enne cercando poi di confondersi tra la folla di fedeli che si recava al Santuario
tenente Vito Ingrosso,
hanno impedito a tre gio-
vani, a bordo di un moto-
ciclo, di sottrarre lo scoo-
ter dalle mani di un ven-
tunenne di Pollena Troc-
chia che stava percorren-
do via Vasca Cozzolino.
Lo scorso lunedì sera, i
Rapina sventata tra i pellegrini
militari, che stavano per-
lustrando la zona durante
un regolare servizio di
I tre armati di pistola messi in fuga dall’intervento dei carabinieri
controllo del territorio ha accelerato bruscamente e lo ha
finalizzato alla prevenzione e investito per proseguire la sua
VOLLA L’incendio doloso su un mezzo parcheggioato al corso Garibaldi. Sul caso sta indagando la polizia
repressione di episodi criminali folle corsa e dileguarsi nel nulla.
nella zona dell’hinterland vesu-
viano, hanno notato tre giovani in
sella ad uno scooter avvicinarsi,
armati di pistola, ad un ventunen-
ne che stava percorrendo via
Il militare, impegnato nell’opera-
zione anticrimine, è stato soccor-
so dai colleghi subito dopo essere
stato investito dallo scooter in
corsa e portato al pronto soccorso
Camion in fiamme, giallo sulle cause del rogo
VOLLA (Ciro Ammendola) - sono intervenuti dopo pochi dell’alba. L’operato dei pom- posto nel frattempo sono giunti
Vasca a bordo del suo motorino, di zona, presso l’ospedale ‘Api- Camion in fiamme in corso munti. Nel frattempo anche il pieri è stato seguito da decine anche gli agenti. Il proprietario
con la chiara intenzione di farsi cella’ dove è stato medicato e Garibaldi. E’ giallo sulle cause. proprietario del camion si è di persone che si sono riversate della vettura è stato ascoltato.
consegnare il ciclomotore: nono- sottoposto agli accertamenti cli- In merito stanno indagando gli precipitato in strada per spe- in strada, attirate dal capannello Al vaglio degli investigatori
stante la gazzella della Benemeri- nici necessari: i sanitari del noso- agenti del commissariato locale g n e r e l ’ i n c e n d i o . Te n t a t i v o di persone formatosi in seguito anche alcune testimonianze di
ta si trovasse a diversi metri di comio pollenese hanno diagnosti- e gli uomini della scientifica reso vano dalle vaste proporzio- allo scoppio dell’incendio. Per residenti oltre la posizione del
distanza dal luogo del misfatto e cato al carabiniere un trauma L’incendio è scoppiato poco ni assunte dall’incendio. E’ fortuna solo la parte posteriore titolare. Gli inquirenti stanno
fosse bloccata nel traffico, due contusivo al polso sinistro ed alle dopo le 23, quando presso il stato necessario l’intervento di del camion è bruciato. appurando se possa essersi trat-
carabinieri si sono subito accorti ginocchia che ritengono guaribili distaccamento dei vigili del pompieri per domare le fiamme. Il resto della carrozzeria è stato tato di un incendio doloso. Al
di quello che stava accadendo e con tre giorni di riposo. L’imme-
sono immediatamente scesi dalla fuoco di Ponticelli è pervenuta Il lavoro dei caschi rossi è solo lambito dalle fiamme. I momento nulla di ufficiale tra-
diato intervento dei militari ha la segnalazione di un grosso andato avanti per circa due ore, vigili del fuoco hanno eseguito pela. Se questa matrice sia con-
vettura per intervenire a piedi consentito agli uomini del tenente
impedendo così che i ladri portas- incendio scoppiato lungo il concludendosi alle prime luci un accurato sopralluogo. Sul fermata le pista maggiormente
Ingrosso di sventare la rapina ai ciglio della strada. La parte battuta potrebbe essere quella
sero a termine la loro azione cri- danni del giovane motociclista
minale ma non riuscendo tuttavia ma le indagini avviate dai tutori
posteriore di un furgone stava di una ritorsione personale.
nell’intento di stringere le manet- dell’ordine sulla vicenda e fina- bruciando. Sembra siano state trovate in
te ai polsi dei tre. Quando i com- lizzate all’identificazione dei tre Ad accorgersene per primi sono zona tracce di combustibile.Un
ponenti del terzetto criminale autori della rapina, sfuggiti alla stati i residenti che ad un tratto problema quello delle auto in
hanno notato i Carabinieri che si cattura, sono tuttora in corso. sono sbalzati giù dal letto da un fiamme che non è nuovo sul
muovevano verso di loro si sono Continuano, intanto, le operazio- grosso fragore. Affacciatisi al territorio. infati sono numero-
dati alla fuga e mentre due di loro ni di controllo del territorio da balcone hanno visto davanti sissime le denunce fatte dagli
sono scesi dal motorino e per parte degli uomini della Beneme- agli occhi consumarsi uno sce- automobilisti sia per atti vanda-
sfuggire alla cattura si sono rita cercolese per prevenire e nario apocalittico. Le fiamme lici subiti nella zona su vetture
mescolati alla folla di pellegrini reprimere il ripetersi, nella zona, elevate a decine di si di auto date alle fiamme. Ed
diretti al santuario di Madonna di episodi criminosi come quello metri d’altezza, un bagliore che è ormai un’emergenza quella
dell’Arco facendo perdere le loro sventato lo scorso lunedì dai illuminava il buoi della notte. A dei veicoli bruciate. Nella peri-
tracce, un terzo, quello al volante militari del paese che hanno quel punto sono stati allertati i feria orientale e i paesi dei
dello scooter, pur di non farsi impedito a tre malviventi, armati mezzi di soccorso. I vigili del comuni vesuviani da settembre
beccare, ha puntato il ciclomotore di pistola, di rapinare un ventu- fuoco diretti dal capo dal ad oggi sono oltre 50 gli incen-
in direzione di uno dei militari, nenne della zona. r e s p o n s a b i l e C i ro M i r a b i l e di dolosi.

CERCOLA La denuncia del primo cittadino si unisce a quella dei numerosi residenti della zona che hanno segnalato i casi a vigli e carabinieri

Il sindaco vittima della banda dei ‘Chupa Chups’


CERCOLA (ac) - Torna la vesuviana che avevano chiesto a provincia c’è purtroppo l’abitudine (soprattutto quando le circostanze
Marigliano, seminario in Comune
per studiare la legge Brunetta
banda del ‘Chupa Chups’ che vigili urbani, carabinieri e polizia di riparare ai danni causati durante i dello stesso dovessero sembrarvi
acquista interi contenitori di che operano sul territorio comunale sinistri automobilistici pagando la sospette), per il quale vi viene richie- MARIGLIANO - Sabato 10 aprile, a par-
bomboloni sicuramente non per cercolese e nella zona di vigilare sul riparazione del veicolo danneggiato sto insistentemente di risolvere la tire presso l’Aula Consiliare, il Comune di
gustarne la bontà ma per lanciar- verificarsi di episodi del genere per di tasca propria così da evitare l’in- questione sborsando denaro, pren- Marigliano organizza una sessione di lavo-
ne il contenuto contro le auto- le strade della cittadina vesuviana: a tervento delle compagnie assicurati- dete tempo e contattate immediata- ri intitolata “L’applicazione del Decreto
mobili in corsa così da costrin- quanto sembra, infatti, la gang dei ve per scongiurare la retrocessione mente le forze dell’ordine poichè, Legislativo n.150/2009, cd. Legge Brunet-
gere i conducenti, soprattutto falsi incidenti è tornata nuovamente dalla classe di appartenenza ma - il quasi sicuramente, si tratta di una ta”, per l’analisi e l’approfondimento del
donne ed anziani, a fermarsi anche in paese (falsi incidenti sono consiglio del maggiore Maiello - truffatori che vogliono estorcervi provvedimento che ha aperto un vivace
pensando di essere stai autori di stati infatti registrati anche nei quest’usanza attira i truffatori come denaro”. Da quanto si è appreso le dibattito in ambito pubblico. Il seminario
un tamponamento: una volta comuni limitrofi a Cercola) e mentre il miele attira le zanzare e dare soldi segnalazioni fatte dagli automobili-
che il malcapitato automobilista le forze dell’ordine potenziano i nelle mani di ipotetici coinvolti in sti ai vigili urbani su episodi del intende affrontare i principali dubbi interpretativi che
è sceso dalla vettura, poi, gli controlli il comandante della polizia tamponamenti è lo sbaglio più gros- genere sono diverse e, grazie pro- ha introdotto sostanziali innovazioni ai sistemi nelle
astuti autori della truffa gli chie- locale suggerisce qualche buona so che si possa commettere poiché prio ai particolari forniti da questi pubbliche amministrazioni.
dono il pagamento, rigorosa- norma di ‘sopravvivenza urbana’ a spesso non si tratta altro che di ultimi gli investigatori sarebbero sul
mente in contanti, di somme che chi dovesse trovarsi nel bel mezzo imbroglioni: nel caso in cui, dunque, punto di inchiodare i furfanti alle
vanno dai cinquanta euro in su di un incidente sospetto: “a Napoli e vi trovaste coinvolti in un incidente, loro responsabilità Nola, associazioni in libreria
come rimborso per i danni subiti per gli ‘icontri d’autore’
nel corso del presunto incidente
automobilistico senza che si NOLA - E’ previsto per venerdì nove
debba ricorrere alle assicurazio- CERCOLA - IL COMMENTO Il comandante dei vigili: molte le segnalazioni, una tecnica studiata a tavolino aprile alle ore 18.30, nell’ambito della
ni. Simili escamotage erano stati rassegna Incontgri d’Autore 2010, pres-
segnalati già nei mesi scorsi
presso gli uffici della polizia
municipale cercolese ma, da
quanto si è appreso, una nuova
Maiello: è caccia aperta alla banda di truffatori so la Libreria Guida di Nola. “I miei
primi 30”, Edizioni Graf, è il lavoro di
Daniela Fusco che punta a mettere in
ondata di tranelli ai danni di luce i molti difetti (e i pochi pregi) del
ignari automobilisti è nuova- CERCOLA (ac) - Da quanto si è appreso, la metropolitano cercolese - il portare in auto un maschio moderno. L’incontro è orga-
mente in corso sulle strade della tecnica del finto incidente viene inscenata con barattolo pieno di bomboloni non può essere nizzato dalla libreria Guida NOLA, in collabora-
zona che vanno dalla cittadina un’interpretazione teatrale di straordinario configurato come reato al contrario, invece, zione con le associazioni Meridies e Il Ssegnalibro
vesuviana fino alla limitrofa valore ma per quanto possa apparire strano, un della detenzione di corpi contundenti che e l’Assessorato ai BB.CC. del Comune di Nola.
Volla: è proprio lì, ai confini tra innocuo leccalecca può trasformarsi, nelle potrebbero essere utilizzati per colpire le auto
Cercola e Volla, infatti, che mani dei malviventi in una vera e propria arma delle vittime della truffa e quindi è meno
sembrerebbe essere avvenuto impropria poiché, per la sua forma rotonda e rischioso per chi mette in atto simili malefatte Marigliano, Asl in campo
l’ultimo tentativo di raggiro che, grazie allo stecchetto che lo sorregge può esse- poichè spesso si tratta di pregiudicati. Una tec- per la disinfestazione
ieri mattina, ha visto protagoni- re lanciato con precisione anche in condizioni nica collaudata e sicuramente studiata a tavoli-
sta proprio il primo cittadino sfavorevoli come quelle determinate da due no”. Da quanto si è appreso, però, la tecnica è MARIGLIANO - L’azienda Sanitaria
Pasquale Tammaro (nella veicoli in corsa ma “soprattutto il ‘Chupa ormai nota alle forze dell’ordine che operano Locale ha reso noto il calendario degli
foto) che, al corrente del truc- Chups” viene utilizzato dai malfattori per nella zona e dopo le segnalazioni degli automo- interventi di disinfezione, disinfestazione
chetto messo in scena da gang comodità balistica poiché lanciandolo colpisce dei componenti della banda di truffaldini la cui bilisti sono stati potenziati i controlli in loco e derattizzazione del territorio comunale
di malviventi non ha abboccato con precisione il bersaglio e subito dopo aver azione in città è stata segnalata da diversi cer- proprio per prevenire e reprime il ripetersi di per l’anno in corso. Si comincia il primo
all’amo ed ha immediatamente urtato il veicolo cade in terra frantumandosi e colesi. Ma la ‘comodità’ con cui il bombolone simili malefatte: indiscrezioni dicono che addi- maggio con l’intervento su tombini e
contattato i caschi bianchi cerco- senza lasciare alcun segno visibile di inciden- si presta a fini illeciti non è il solo motivo per rittura i caschi bianchi siano già in possesso di fogne. Ma il calendario operativo potrà
lesi per comunicare l’accaduto. te”, ha spiegato infatti Luigi Maiello (nella cui è stato scelto da chi lo usa per simulare finti elementi probatori a carico dei componenti subire variazioni nella programmazione
La segnalazione della fascia tri- foto), comandante dei caschi bianchi cercolesi tamponamenti tra veicoli: “in secondo luogo - della banda di truffatori che potrebbe essere temporale per condizioni metereologiche non ido-
colore, si è aggiunta a quelle di che sono impegnati in queste ore nella ricerca ha sottolineato ancora il maggiore del corpo messa con le spalle al muro nelle prossime ore. nee all’esecuzione dell’intervento, per esigenze del-
alcuni abitanti della cittadina l’ente committente o dell’ari.
CRONACHE di NAPOLI Nolano Mercoledì 7 Aprile 2010
23
SAN PAOLO BEL SITO Il sindaco: mi sembra opportuno dare ai cittadini la possibilità di passeggiare per il corso cittadino senza fare zig-zag fra le autovetture
POMIGLIANO
LA POLITICA L’esordio di Caffarelli: primo obiettivo la lotta alla sosta selvaggia
SAN PAOLO BEL SITO (Alfonsina meglio la questione sosta, certo almeno allo sport. Non va dimenticato, però,
Della Gala) - Mentre si studia la com- nei giorni di festa – continua Cafarelli- che con quest’ultima votazione sono
posizione della prossima Giunta Muni- avrei piacere a permettere alle mamme ritornati in carica alcuni componenti
cipale targata Cafarelli, le vacanze con i bimbi a seguito di passeggiare della vecchia Giunta come Andrea
pasquali appena trascorse hanno segnato senza pericoli in agguato”. Mentre si Casoria e Carlo Fusella, i quali ricopri-
un primo traguardo importante per il vocifera sulla possibilità di accaparrarsi vano rispettivamente il ruolo di Asses-
neo eletto. Infatti la domenica di Pasqua assessorati per alcuni dei neo eletti, sore al Bilancio e di vicesindaco, il
Il leader della civica: “Il nostro obiettivo ha avuto come protagonista la chiusura sembra certo che la carica di vicesinda- primo, e di assessore alle attività sporti-
al traffico del Corso Ferdinando Scala a co verrà affidata al sindaco uscente Raf- ve e al turismo, il secondo. Fusella è
è essere parte integrante a pieno titolo San Paolo Bel Sito. Il neo sindaco faele Riccio. Quest’ultimo ha sostenuto stato membro assai attivo quando si è
Manolo Cafarelli dà il primo segnale la compagine con un nutrito numero di provveduto a sensibilizzare la comunità
dell’azione di governo, per rappresentare del suo mandato. “Combattere la sosta preferenze, ben 427. In scala segue il sul tema della raccolta differenziata. Si
selvaggia nel corso principale del paese giovane Marco Montemurro, che ha nutre ancora riserbo sulle cariche che
le persone che ci hanno votato” è una mia priorità, ma oggi mi sembra collezionato ben 84 preferenze, al quale potrebbero essere attribuite ai nuovi
opportuno dare ai cittadini la possibilità forse spetterà qualche carica assessoria- eletti, bisognerà aspettare il dodici di
di passeggiare per il corso cittadino le. Giovane sanpaolese attivo soprattut- questo mese, data in cui è stato fissato il
senza fare zig-zag fra le autovetture. to nella squadra di calcio di città, forse primo consiglio comunale, per l’asse-
Cercheremo di migliorare e studiare vedrà assegnarsi qualche carica legata gnazione definitiva.

Ballottaggi, Vigorita si schiera con Russo


Nessun apparentamento ma la lista Città Aperta dichiara il proprio appoggio al candidato del centrodestra
di Domenico Andolfo SOMMA VESUVIANA NOLA
POMIGLIANO D’ARCO - Pomigliano Città Aperta ha scel-
to il centrodestra. Il movimento civico sosterrà infatti la candi- Via Milano, il residenti chiedono interventi Via Galluccio, ok alla bonifica
datura di Lello Russo nel ballottaggio di questa domenica. La
decisione è stata presa nella tarda serata di ieri. Al termine di
una riunione di lista, il coordinamento del movimento, ad una-
Il sindaco: in arrivo illuminazione e fogne del tredicesimo sito dimenticato
nimità, ha scelto di sostenere la candidatura a sindaco di Lello SOMMA VESUVIANA (rc) - Al via il progetto dei NOLA (rc) - Il territorio intorno alla città bruniana
Russo. Nel pomeriggio di ieri i muri della città sono stati rico- contratti di quartiere che ne prevede la bonifica. dell’area nolana è soggetto già da diverso tempo
perti di manifesti con cui i vertici del movimento hanno invita- “Vogliamo la riqualificazione di via Milano”, afferma- all’azione di bonifica. Nelle ultime settimane l’am-
to i propri elettori a votare per Lello Russo al secondo turno no i residenti , “ viviamo troppi disagi”. Da palazzo ministrazione al governo della città, retta dal primo
elettorale. A chiarire le motivazioni di questa scelta è il candi- Torino il sindaco seda gli animi infervorati dei residenti cittadino Geremia Biancardi, ha iniziato l’ennesi-
dato a sindaco del movimento civico, tra i fautori, più di un dicendo, “ gli interventi per i diversi quartieri saranno ma fase atta a riqualificare e bonificare tutto il terri-
anno fa, della sua nascita. “Abbiamo interpretato e rafforzato sviluppati a breve e riguarderanno Illuminazione, torio della città. La zona interessata in questo
la voglia di cambiamento espressa dalla nostra città – spiega fogne e arredo urbano”. Ancora in attesa i residenti di momento è quella della centrale piazza D’Armi,
Franco Vigorita (nella foto a sinista) – Il via Milano per la bonifica dell’asse calpestabile dai nei pressi dell’ex campo sportivo. Con precisione
nostro è un appoggio convinto alla persona e al pedoni, che quotidianamente incorrono in immani si tratta di via Galluccio. Il problema che attanaglia
programma”. “La nostra scelta – continua disagi. Il comitato civico sceso in campo a fare coro ai questa strada della città dell’area nolana della pro-

1
Vigorita – è avvenuta perché abbiamo ravvisa- residenti, è quello di “ Piazza Europa”, quanto viene vincia del capoluogo campano di Nola è la presen-
to una condivisione di punti tra il nostro pro- richiesto è noto a palazzo Torino sin dai primi inter- za imperterrita di rifiuti. Nonostante questi rifiuti
gramma e quello del centrodestra. Innanzitutto venti apportati lungo l’anello stradale di via Milano la fossero stati già raccolti e l’area fosse stata messa
la trasparenza amministrativa e la partecipa- scorsa estate, attraverso lo sradicamento di numerosi in sicurezza passeggiando per
zione della società civile al progetto di governo. alberi, eliminati per far fronte ed arginare le difficoltà questa strada ad oggi si trovano
Oltre questo ci ha convinto l’impegno preso da I manifesti dei pedoni che erano costretti a fare slalom tra le radici nuovamente cumuli di spazza-
Russo e dal centrodestra per la riqualificazione La decisione della lista civica
apparsa ieri su alcuni manife-
sbucate sui marciapiede. Gli interventi sono il frutto del tura disseminati lungo tutto il
delle periferie cittadine”. Quello tra Pomigliano progetto comunale “Adotta un albero”, espressione tratto interessato. Il motivo per
Città Aperta e Lello Russo non è un apparenta- sti affissi per le strade della
città. dell’amministrazione del 95. Via Milano è per altro un il quale questo posto necessita
mento. Infatti la lista Pomigliano Città Aperta tratto molto frequentato dai cittadini oltre che per assol- di essere al più presto ripulito e
non entra formalmente all’interno della coalizione Russo; quel- vere alle proprie necessità quotidiane, anche per la pre- messo in condizioni di igiene
I fatti

lo espressa da Vigorita è un indicazione di voto per i propri senza degli uffici Inps. L’elenco delle carenze su via accettabili è dettato dal fatto
elettori. Quindi, nel caso dovesse vincere Russo, Pomigliano Milano esposto dal comitato, è lungo e interessa molte che la bonifica di via Galluccio
Città Aperta non godrà di alcun premio di maggioranza, con- sfaccettature legate al bene sociale : ancora le radici dei era stata inserita nella lista dei siti assoggettati

2
servando quindi un solo seggio all’interno del nuovo consiglio restanti alberi fuoriuscite sui marciapiede, erbacce, all’opera di bonifica imposta dal commissariato
comunale. Tra i due schieramenti non si è potuti arrivare ad un sosta selvaggia, assenza di segnaletica stradale, i con- per l’emergenza rifiuti Bertolaso. La mancata ese-
apparentamento perché un eventuale accordo avrebbe certa- trolli per limitare la velocità sono inesistenti. Tanti cuzione di tale obbligo avrebbe avuto come pena
mente compromesso gli equilibri della coalizione di Russo. Se disagi su quei marciapiedi, che divengono un vero la rimozione del primo cittadino. In pratica quello
Vigorita e Russo avessero firmato un apparentamento, alcune pericolo per l’incolumità dei pedoni che sono costretti, che successe il primo giorno del nuovo anno a tre
forze che hanno sostenuto Russo fin dall’inizio non avrebbero Non è un apparentamento su una strada ad alta percorrenza, a scendere da questi
Scaduto il termine per gli appa-
sindaci della regione per aver disatteso questi
avuto rappresentanza in consiglio comunale. “Il nostro obietti- rischiando di essere investiti da qualche automobilista punti. Ad oggi in via Galluccio a Nola i rifiuti sono
vo – ha spiegato Franco Vigorita - è essere parte integrante a rentamenti quella espressa da
Vigorita è un indicazione di
‘spericolato’, che in pieno centro abitato sfreccia ad nuovamente presenti in terra. Differenziati magari,
pieno titolo dell’azione di governo, essendo messi nella condi- voto per i propri elettori alta velocità. I cittadini ed il comitato urlano la neces- ma sempre e comunque abbandonati. Questo
zione di rappresentare le persone che ci hanno votato”. La sità di una bonifica dell’area per dare uno stop al perpe- comunque comporta che l’aria diventi nociva, e di
scelta di Pomigliano Città Aperta è stata accolta con soddisfa- trarsi dei disagi dei tenti pedoni e per evitare qualche certo non fa bene ai noccioleti che da quelle parti
zione dal candidato sindaco del centrodestra Lello Russo che imprevedibile e drammatico risvolto, difatti in diverse sorgono in massa per la alta produzione che si fa di
ha affermato: “abbiamo avuto un positivo confronto sui pro- occasioni c’è stato chi ha rischiato d’essere investito. questo frutto nella zona della città bruniana dell’a-
grammi per la nostra città. Nel movimento Pomigliano Città
Aperta ci sono ottime professionalità che utilizzerò se dovessi
vincere il ballottaggio”. Con l’adesione di Vigorita al centrode-
stra, si complica la rimonta di Piccolo e della sua coalizione:
3 Da palazzo Torino le risposte non si fanno attendere ed
il primo cittadino Raffaele Allocca afferma , “ Gli
interventi saranno disposti a breve, aveva anticipato da
tempo Allocca che l’amministrazione da lui capeggiata
rea nolana della provincia del capoluogo campa-
no.il punto più critico è quello dove si innalza il
ponte dell’autostrada A16, che per tutto il suo trat-
to è ricoperto di materiale ferroso - ma anche di
Franco Vigorita ha infatti raccolto 1600 voti al primo turno. Si Lello Russo stava attuando i contratti di quartiere ed ora l’annuncio, altro genere - che è stato dato alle fiamme. In prin-
dilata quindi, almeno sulla carta, la distanza tra Russo e Picco- “Nel movimento Pomigliano “ La progettazione è partita concludendo il contratto di cipio questo materiale era stato ricoperto con un
lo. Il centrosinistra però si dice convinto di poter ribaltare il Città Aperta ci sono ottime profes- quartiere, a breve inizieranno i lavori di riqualificazio- telo per non creare problemi agli automobilisti in
risultato del primo turno che ha visto una netta affermazione sia sionalità che utilizzerò se dovessi ne degli insediamenti popolari e delle strade che le per- attesa che venisse rimosso.
di Russo che della coalizione che lo sostiene. vincere il ballottaggio corrono”.

Nessun accordo, Barone e Esposito: ai cittadini la scelta


SANT’ANASTASIA (Maria gnare posti in giunta”. L’espo-
Pollena, Pinto coordinatore degli Beneduce) - Il candidato a sin- Sant’Anastasia: dibattiti e strategie in vista della tornata elettorale nente del Pd, chiamato “l’insi-
assessori all’edilizia scolastica daco, Giovanni Barone smen- dia del ritorno all’era Iervoli-
tisce quanto detto in prima bat- Paolo Esposito. Non abbiamo gettualità studiata per il paese”. no” dall’avversario Carmine
POLLENA TROCCHIA - Fran- tuta il candidato del Pd, che ancora le idee chiare su even- La seconda convocazione di Esposito, esponendo il suo
cesco Pinto è il nuovo coordina- nella serata del 29 Marzo, tuali apparentamenti, ma è pro- voto si svolgerà il prossimo 11 parere su quanto l’uomo di
tore nazionale degli assessori momento in cui è terminato lo prio in virtù del ruolo giocato e 12 aprile e si mostrano punta del Pdl non ha fatto quan-
all’Edilizia scolastica e all’Istru- scrutinio delle urne sancendo in questa sfida da Paolo Esposi- entrambi privi di apparenta- do era al governo con l’ammi-
zione. La nomina al sindaco di l’ingresso al ballottaggio tra il to che dovrà essere il primo con menti i due candidati alla carica nistrazione Manno e elencando
Pollena Trocchia, nonché assesso- Pd e il Pdl, dichiarò ai nostri il quale dialogheremo per un di sindaco che hanno passato il l’operato decennale del centro-
re alla Provincia di Napoli, è arri- taccuini, a differenza di quanto possibile apparentamento, ad primo turno. Giovanni Barone sinistra, afferma” è un terreno
vata in questi giorni dall’Upi, affermato ad altri cronisti, ogni modo lo faremo con tutti, (Pd, Sinistra per Sant’Anasta- fertile quello
l’Unione delle Province Italiane. Il Coordinamen- “Allo scrutinio delle urne ci perché tutti sono in una condi- sia, Idv) e Carmine Esposito preparato dal
to degli assessori all’Istruzione svolgerà un pre- siamo battuti sino all’ultimo zione paritaria per noi”. Le (Pdl, Nuovo Psi, Dc, Arcobale- centrosinistra,
zioso lavoro di supporto all’associazione, in momento in un testa a testa con idee si sono schiarite strada no), il quale in una conferenza che nell’espe-
stretto contatto con la struttura tecnica. facendo per Barone, che ieri stampa affermò, “Apparenta- rienza decennale
pomeriggio ha dichiarato, “ menti con nessuno, per due della giunta Ier-
Apparentamenti no per rispetta- motivi che reputo giusti . Il volino ha
re due valori quelli di governa- primo è la coerenza,a riguardo costruito il 30%
Pomigliano, cd e dvd falsi: bilità e coerenza, la prima per
avere un consiglio omogeneo e
di quanto ho affermato sin dal-
l’inizio della campagna eletto-
delle reti fogna-
rie, l’illumina-
controlli dei vigili al mercato non litigioso che conduca ad rale. Il secondo è garantire che i zione, la rete
POMIGLIANO - Due cittadini una nuova sant’Anastasia. 12 consiglieri eletti, i quali idrica ferma dal
Niente apparentamenti ma solo hanno sposato, seguendomi, 1970 e decollata
extracomunitari sono stati denunciati accordi politici e programmati- questo rinnovamento e disconti- nel 85 con il centrosinistra,
dai vigili urbani. I controlli ieri al ci con gli esclusi dal ballottag- nuità della passata amministra- villa Tortora Brayda, la linea
mercato locale dove i due Senegalesi gio. Con gli altri candidati sin- zione. siano tutti presenti nel Tav e la costituzione della
sono stati sorpresi a vendere materia- daco si può avviare un dialogo, consiglio comunale Ad ogni scuola alla Starza, tutto per far
le illegale sprovvisto del bollino Siae. vogliamo amministrare il paese modo le nostre porte sono aper- volare alta Sant’Anastasia. I
I vigili hanno perlustrato l’intero slar- con la collaborazione di tutte le te a tutti quelli sposino il nostro cittadini possono giudicare chi
go dove ci sono i banchi per la ven- realtà capaci di farlo, di uomini programma ed il nostro impe- è il vecchio e chi l’antico e chi
dita alla ricerca proprio di venditori ambulanti giovani e competenti, puntando gno. Non siamo per le sparti- è l’emblema dell’incapacità
sprovvisti di regolare permesso, ed hanno pizzicato su tutto ciò che riguarda la pro- zioni che conducano ad asse- amministrativa”.
i due venditori intenti a smerciare i cd illeciti e li
hanno deferiti all’autorità giudiziaria.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Pagina 24
CNRapoli
ONASCud
HE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Mercoledì 7 Aprile 2010

Ercolano Giuseppe Martorano è ritenuto il complice di Angelo Bruno arrestato sabato pomeriggio mentre cercava di incassare una tangente

Pizzo per gli Ascione, preso un altro esattore


Nell’edificio dove vive i carabinieri hanno rinvenuto anche due pistole occultate all’interno di crepe nel muro
di Ciro Ammendola all’estorsore. I militari, una volta raccolte le

ERCOLANO - Brillante operazione delle


prove, hanno atteso il momento opportuno
per arrestarlo. E l’occasione si è presentata
TORRE DEL GRECO I lavori per il sistema inizieranno a maggio
forze dell’ordine, l’ennesima nel giro di proprio alla vigilia di Pasqua. I militari in
pochi giorni. Preso il complice di Angelo borghese si sono posizionati sia nelle vici-
Bruno, colto in flagranza sabato scorso
mentre riscuoteva la tangente all’interno
del negozio. Si tratta di Giuseppe Marto-
rano 32 anni (nella foto) anch’egli ritenuto
vicino al clan Ascione. Fece parte della
nanze del negozio, mai perso di vista nelle
ultime ore, che in un retrobottega dello
stesso locale. E sempre attraverso una tele-
camera, sembra, abbiano assistito in diretta
alla richiesta e consegna del denaro da
Sicurezza, in arrivo le telecamere
spedizione mirata a riscuotere il pizzo,
sabato scorso che ha portato all’arresto di
Bruno. Martorano riuscì a dileguarsi in
sella alla moto con cui avevano raggiunto il
negozio. Tuttavia i carabinieri della tenenza
parte della vittima. In quel momento gli
uomini dell’Arma sono entrati in azione,
arrestandolo. Bruno è stato colto in flagran-
za e non ha potuto giustificare affatto la sua
presenza nel locale. Martorano resosi conto
I cittadini: non trascurare le periferie
locale diretti dal di essere con le spalle al muro si è dilegua- TORRE DEL GRECO (vemo) - La città del saremo in pieno periodo estivo - dichiara Rai- non solo di giorno ma anche di sera. Sicura-
tenente France- to. Ma orami era stato identificato. Il suo corallo si trasformerà in una sorta di ‘Grande mondo - ed è noto che in estate i giovani ten- mente negli ultimi periodi qualcosa si sta muo-
sco Altieri e gli arresto era questione di ore. I carabinieri lo Fratello’. Nuove telecamere in città saranno dono ad uscire di più, e a stare in strada sino a vendo e la vicinanza delle istituzioni, sono un
uomini della braccavano. E’ stato condotto in tenenza e posizionate in punti sensibili per controllare le tarda notte. Magari alzando il gomito. Non è buon inizio ma non bisogna mai fermarsi”. Il
compagnia di poi trasferito in carcere. Un’operazione stu- strade e garantire maggiore sicurezza ai cittadi- una novità che in estate aumenta l’incidenza di nuovo circuito di videosorveglianza può essere
Torre diretti dal diata nei dettagli e da inquadrare nel dispo- ni. Il primo cittadino ha assicurato che l’iter sinistri ed incidenti. Le telecamere possono visto anche in ottica di controllo per la raccolta
capitano Pierlui- sitivo anti pizzo di Pasqua. Nel periodo burocratico sembra essere quasi completato: essere un valido deterrente, ovviamente da differenziata: “nonostante l’impegno di tutti i
gi Buonomo pasquale i controlli soprattutto in prossi- “Entro il prossimo mese di maggio saranno affiancare alle forze dell’ordine”. Gli abitanti cittadini - commenta Angela - ci sono ancora
sono riusciti ad mità dei centri commerciali e dei singoli completati i lavori propedeutici per definire della periferia di Torre del Greco, chiedono molti incivili che non rispettano l’ambiente e
identificarlo e negozi sono stati intensificati. Carabinieri a l’appalto. E poi finalmente saranno posiziona- invece che un sensibile numero di telecamere non si attengono alle regole della raccolta dif-
trarlo in arresto piedi ed in moto hanno setacciato ogni te nei punti più sensibili circa 20 telecamere siano installate in zone anche lontane dal cen- ferenziata. Le telecamere, oltre a garantire la
dopo due giorni. angolo del territorio per prevenire eventuali Dom, che sorveglieranno la viabilità e la sicu- tro. “Torre del Greco - dichiara Flavio - ha sicurezza dei cittadini e prevenire atti di vio-
Nel blitz sono tentativi di intimidazioni dei clan. Impiega- rezza urbana”. I cittadini corallini hanno una composizione logistica particolare. Ci lenza, possono essere usate anche come dispo-
state sequestrate te anche unità in borghese. Il sospetto che accolto con soddisfazione la notizia che al più sono zone molto lontane dal centro, strade con sitivi di controllo per educare il cittadino a
anche due pisto- la criminalità organizzata potesse tornare in presto le strade della città saranno dotate di un una scarsa illuminazione, vie secondarie che mantenere pulita la propria città e sanzionare
le trovate all’in- azione era alto. Per questo i corpi di polizia numero maggiore di occhi elettronici che sor- dopo una certa ora sembrano diventare terra chi pensa di poter agire indisturbato”.
terno del condominio dove il malvivente non hanno abbassato la guardia. Ed in una veglieranno il territorio. “Tra qualche mese di nessuno. Forse proprio in queste zone
vive. Martorano è stato sorpreso in centro delle operazioni è finito nella rete un espo- andrebbe aumentata la sorveglianza, sia di
mentre viaggiava in sella ad una moto. Inu- nente di spicco della criminalità organizza- circuiti elettronici, che uomini delle forze del-


tile il tentativo di fuggire. E così salgono a ta. Un modo per far sentire forte la presen- l’ordine. I cittadini non dovrebbero avere


sei gli arresti nei confronti del clan Ascione za in città dello stato. In concomitanza con paura di camminare per strada dopo una
nel giro di pochi giorni. Sabato scorso è le festività pasquali le forze dell’ordine certa ora”. Più sicurezza e più controllo, si tra-
stato fermato Bruno mentre intascava la hanno inteso evitare che gli ultimi fedelissi- muta anche in maggiori garanzie soprattutto
tangente di Pasqua. Dopo aver preso con- mi delle cosche locali potessero farsi avanti per le donne e giovani ragazze che di sera ten-
Susy, una
tatti con il titolare, si era recato nel pome- per imporre le tangenti ai commercianti. In Raimondo, dono ad uscire da sole e possono essere vittime delle ragazze
riggio di sabato con Martorano nel negozio questi giorni il commercio ad Ercolano, uno degli di malintenzionati. “Le donne - dichiara Susy -
intervistati intervistate
preso di mira, a riscuotere la tangente (il come nel resto dei comuni limitrofi hanno probabilmente sono più a rischio di episodi di
regalo per i carcerati). Martorano rimase vissuto una fase di ripresa dovuto proprio violenza e malintenzionati, anche se solo per Gli obiettivo
fuori fungendo da vedetta. Insomma il soli- alle festività. E la criminalità organizzata ha La prevenzione un semplice scippo. Per non parlare di sera,
to modus operandi con cui la camorra loca- tentato di metterci lo zampino subendo una ragazza in auto, deve fare molta attenzio- “Sono le donne a correre
le è solita presentarsi alle sue vittime. Tut- però nel giro di poche ore duri colpi da “Si avvicina la stagione ne, a non percorrere strade secondarie e non
tavia il titolare non si è voluto piegare alla parte dello Stato, che probabilmente ad estiva, è necessario attardarsi troppo. E’ sempre meglio essere più maggiori rischi nelle zone
legge della criminalità, rivolgendosi alle Ercolano sta sferrando la controffensiva più garantire l’incolumità prudenti e non rischiare. Le telecamere posso- isolate, le videocamere
forze dell’ordine. E così un’accurata attività massiccia degli ultimi anni. Sei arresti nel no essere di aiuto, ma in generale occorrono possono essere un deterrente”
investigativa esplicata tra l’altro in poche giro di una settimana costituiscono un bot- dei giovani e della movida” più uomini delle forze dell’ordine per strada,
ore, ha consentito ai carabinieri di risalire tino niente male per le forze dell’ordine.

PROCIDA Ieri è stato recuperato a Trapani il corpo del fratello Francesco BOSCOREALE Si tratta di una comitiva di sette persone tra cui un bambino di 11 anni

Angoscia per il marinaio ancora disperso Gruppo di escursionisti tratto in salvo sul Vesuvio
PROCIDA (rp) - Il cadavere di due erano andati a pescare con una decina d’anni sull’isola. È imbarcato a BOSCOREALE (rp) - Un grup- tro. Sul posto, a Punta Nasone, per evitare incidenti lungo i sen-
Francesco Sammartano, 30 anni, barca in vetroresina. Non vedendoli bordo del motopeschereccio “Madda- po di escursionisti si è perso nei pressi del Monte Somma, è tieri di montagna. Oltre al proble-
uno dei due fratelli dispersi da due rientrare, i familiari domenica mattina lena Madre”, 42 tonnellate, una delle durante una gita sul Vesuvio e ha intervenuto un elicottero dei vigi- ma dei percorsi troppo spesso
giorni nel mare davanti a Favignana, è hanno dato l’allarme alla capitaneria otto motobarche procidane di pesca a chiesto soccorso. Ad andare nel li del fuoco, per recuperare il non segnalate, c’è anche quello
stato recuperato ieri mattina sul lido di di porto. Sul fondale davanti l’isola strascico nel golfo. Michele Mam- panico, secondo quanto riferisco- gruppo. I responsabili della Pro- relativo agli ‘escursionisti della
Valderice, a 15 chilometri da Trapani. erano stati trovati i resti della barca. malella, 30 anni, il capitano del no gli operatori del Core della tezione civile in collaborazione domenica’ che senza le necessa-
Il corpo è stato trovato dagli abitanti Angoscia, trepidazione, solidarietà. peschereccio, spera nel miracolo Regione Campania, sette turisti con le guide del Cai (il Centro rie competenze e conoscenze si
della zona che hanno avvertito i cara- Tutti, a Procida, seguono con appren- anche se, man mano che il tempo in gita - fra cui un bambino di 11 alpino italiano) già da alcune set- improvvisano esperti in percorsi
binieri. Sono ancora in corso le ricer- sione le fasi delle ricerche di Leonar- passa, le speranze di ritrovare vivo anni - che non riuscivano a ritro- timane hanno dato inizio ad una di montagna che talvolta nascon-
che del fratello Leonardo di 32 anni. I do Sammartano, che vive da una l’uomo diventano sempre più fragili. vare il sentiero per tornare indie- campagna di sensibilizzazione dono insidie.

POMPEI Presidiata l’area archeologica, i vigili del fuoco intervengono per un albero danneggiato CASTELLAMMARE Controlli nelle ricevitorie

Rami pericolanti e assistenza ai visitatori, Gratta e vinci contraffatti,


Sorrento, Cuomo pensa alla giunta:
un assessore per ogni lista di coalizione weekend di lavoro per le forze dell’ordine scatta l’allarme a Stabia
POMPEI (mario cardone) - Inter- città, invasa da decine di migliaia ne comitive di gitanti hanno fatto CASTELLAMMARE DI STABIA (Antonio De Simo-
SORRENTO - Da questa mattina dopo le festività vento dei Vigili del Fuoco, richia- di visitatori, nonostante il tempo, sia la visita culturale dentro agli ne) - E’ allarme per i gratta e vinci falsi nell’area stabie-
pasquali riprendono le consultazioni del nuovo sin- mato a causa di un ramo pericolan- che a causa di forte vento freddo, Scavi che quella devozionale del se. Dopo le segnalazioni di alcuni cittadini sono partite le
daco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, con i leader dei te, che stava per cadere da uno non era tra i migliori. I gitanti si Santuario. Come ogni anno sono indagini da parte delle forze dell’ordine nel tentativo di
sei gruppi di maggioranza per delineare la prima degli alberi della pineta degli Scavi sono suddivisi per numero tra l’in- arrivati bus pieni di gitanti (sia dal scovare il giro dei tagliandi contraffatti. L’obiettivo è
giunta municipale del suo mandato. Chiara la meto- archeologici, che costeggia via Pli- teresse per il sito archeologico e territorio che dalle vicine regioni anche quello di capire se eventualmente ci sia una società
dologia di selezione: il primo cittadino è orientato a nio, mettendo in pericolo l’incolu- quello di devozione alla Madonna meridionali). Per alcuni si è trattato alle spalle di un giro vorticoso, in grado di guadagnare (e
rispettare gli accordi pre-elettorali, che prevedono di mità dei passanti lungo il viale, che del Rosario. Grande curiosità, con di compiere il rito del casatiello e far guadagnare a molti esercenti) cifre da capogiro.
distribuire una carica di assessore a ogni lista che lunedì in Albis erano più numerosi un elevato numero di visite (spe- della pastiera dentro ai giardinetti Secondo quanto si è appreso i gratta e vinci falsi in com-
del solito. E’ arrivata anche l’auto cialmente giovani e ragazzi) ha della Piazza Bartolo Longo. A que- mercio a Castellammare sarebbero “mascherati” con un
compone la coalizione. concorso a premi, per il quale è prevista solo una comuni-
ambulanza per portare pronto soc- richiamato la mostra “Pompei e il sto punto è scattato il maggior
corso ad una turista anziana, colta Vesuvio, scienza, conoscenza ed lavoro degli agenti di Polizia che cazione al ministero delle Attività produttive. Vale in
da malore durante la visita al esperienza” allestita dalla Protezio- hanno avuto il compito di preveni- questi casi il principio del silenzio-assenso. Per rendere
Massa Lubrense, Leone Gargiulo studia Monumento. Inoltre c’è stato il ne Civile di Bertolaso in collabora- re comportamenti contro la quiete
appetibili sul mercato i loro ‘prodotti’ si punta a confon-
per la nomina del vicesindaco dere l’acquirente facendo credere che i tagliandi non
tamponamento a catena di tre auto zione con la Sanp e il Commissario pubblica, la convivenza civile ed il autorizzati fossero gli stessi biglietti della lotteria istanta-
con danni solo ai mezzi, salva l’in- all’emergenza. L’attrazione mag- rispetto dell’ambiente circostante. nea distribuiti invece in modo lecito. Una truffa a dir
MASSA LUBRENSE - Le festività pasquali sono arrivate columità dei viaggiatori. Lo scon- giore della mostra è stata costituita Difatti in alcuni casi è stato neces- poco ingegnosa, portata avanti per mesi, che ha suscitato
al momento giusto per consentire al sindaco Leone Gargiu- tro si è verificato lo stesso a via dalla pedana mobile che simula le sario intervenire per impedire atti l’attenzione delle forze dell’ordine dopo le segnalazioni
lo, riconfermato con 5mila voti alla guida del Comune con Plinio, all’altezza dell’ingresso scosse di terremoto. La gente, che vandalici nei confronti dell’arredo giunte da diversi cittadini stabiesi. Tagliandi che, dietro
la sua lista Insieme per Massa Lubrense, di riflettere qualche della Pompei moderna. Gli inter- in quella giornata di festa non ha urbano, la fontana con zampillo, le alle promesse di vincite in denaro, nascondevano solo
giorno in più sulla costituzione della giunta municipale men- venti di vigili urbani e polizia di voluto fare pensieri tristi (in linea innumerevoli lapidi commemorati- combinazioni in perdita. Non solo: il produttore per
tre nel paese impazza il totogiunta. Il primo interrogativo, Stato sono andati secondo la routi- con la prevenzione) hanno preso ve disseminate lungo il perimetro poterli vendere a edicole, bar e distributori, avrebbe esibi-
alla luce dei risultati elettorali, riguarda la nomina del vice- ne ma hanno comportato lo stesso l’esperienza come fosse stata una e le aiuole che qualche maleducato to un’autorizzazione del Ministero delle Finanze, ottenuta
sindaco. Il primo cittadino non fa nomi ma esprime alcuni un notevole impegno per tenere il giostra, data l’occasione di fare voleva utilizzare come aree di pic- per un altro progetto, che nulla avrebbe a che fare con ciò
concetti che potrebbero far individuare il suo prossimo vice. controllo dell’ordine pubblico in qualche risata in compagnia. Alcu- nic. che effettivamente commercializza.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sud Mercoledì 7 Aprile 2010
25
CONTROLLI A CASTELLAMMARE E IN COSTIERA
BOSCOREALE
LA CRONACA Droga e guida sotto l’effetto di alcol, un fermo e 30 denunce
CASTELLAMMARE DI STABIA (rp) - Controlli ad ai colleghi della compagnia di intervento operativo del guida di auto o moto in evidente stato di ebrezza alcolica
E’ residente a Boscotrecase, ampio raggio contro i fenomeni di illegalità diffusa. A
Castellammare, i carabinieri della locale compagnia
Battaglione Campania hanno denunciato in stato libertà
un 59enne di Vico Equense sorpreso alla guida di una
accertato con l’apparato alcotest in uso all’arma. agli stessi
è stata ritirata la patente. Nel corso dei controlli sono stati
sorpreso nel rione ‘Piano Napoli’ hanno denunciato per porto abusivo di arma bianca un
20enne di Gragnano sorpreso in possesso di un coltello
Punto adibita al trasporto di prodotti lattiero-caseari di
diverso genere, confezionati e destinati alla vendita ma
sorpresi in atteggiamento sospetto e proposti per allonta-
namento con foglio di via obbligatorio dai comuni della
E’ il figlio del capozona Felice del genere proibito, 5 persone (per violazione agli obblighi
del custode) poiché sorprese a circolare con mezzi sotto-
sprovvisti di etichettatura o indicazioni utili ai fini della
rintracciabilità’. Gli alimenti, del peso complessivo di 80
penisola sorrentina 10 personaggi dell’area vesuviana già
noti. Al prefetto quali assuntori di stupefacenti, sono stati
conosciuto come ‘castagnaro’ posti a sequestro, 5 persone sorprese alla guida di auto o
moto senza aver mai conseguito la patente ed un 21enne
kg, sono stati sottoposti a sequestro. Nei guai anche due
ragazze 16enni di Meta ritenute entrambe responsabili del
segnalati 12 giovani della penisola e della provincia di
Napoli (globalmente sono stati loro sequestrati 14 grammi
di Santa Maria la Carità sorpreso alla guida in stato di furto di due jeans, una gonna ed un vestito da donna non- circa di marijuana, 15 grammi di hashish e 6 grammi di
ebrezza alcolica. Durante i servizi sono stati segnalati al ché di oggetti di bijotteria per un valore complessivo di cocaina). Inoltre, a Piano di Sorrento, nella sala d’aspetto
prefetto di Napoli quali assuntori di stupefacente 4 giovani 150 euro. Denunciati anche tre pregiudicati di Torre del della ferrovia “Circumvesuviana”, i militari hanno arresta-
trovati in possesso di altrettanti grammi di marijuana. Greco responsabili di inosservanza alla misura di preven- to per spaccio di droga Michele Nastro, 34enne del posto
Controllo alla circolazione stradale anche in penisola sor- zione del foglio di via obbligatorio dai comuni della peni- sorpreso nell’atto di cedere ad un tossico del posto una
rentina. I carabinieri della compagnia di Sorrento insieme sola sorrentina. Nei guai infine 14 giovani sorpresi alla dose di eroina.

Vìola la sorveglianza, arrestato Vincenzo Falanga


Per evitare le manette ha ingerito candeggina, trasferito nell’ospedale psichiatrico di Gragnano
di Roberto Scognamiglio

BOSCOREALE - Fermato
TORRE DEL GRECO E’ accaduto nei pressi di Santa Maria la Bruna, il natante ha impattato contro la scogliera. Sul posto gli uomini della Capitaneria
durante un controllo dei carabi-
nieri nel rione popolare ‘Piano
Napoli’ a Boscoreale. Vincenzo
Falanga, 29enne residente a
Boscotrecase, è stato arrestato
nella tarda serata dello scorso
lunedì, intorno alle 23.30, per
Incidente in mare, un’indagine per accertare le cause mosso e forte vento, aveva vietato l’uscita in sario. Successivamente la coppia è stata iden-
Migliorano le condizioni
inosservanza alle prescrizioni
imposte dalla sorveglianza spe-
ciale con obbligo di soggiorno. I
della coppia originaria
mare alla piccola imbarcazione. Ignari del
verdetto negativo dei militari, i due si sono
allontanati comunque a bordo della barca.
tificata, si tratta di M.F. e L.P. di San Giorgio
a Cremano. Entrambi hanno riportato delle
lesioni a seguito dell’incidente, ma nei loro
Portici, cede strada
militari dell’Arma della stazione
locale lo hanno intercettato in
una delle piccole stradine del
di San Giorgio a Cremano:
sono stati trasportati
Alle 22 circa è invece scattato l’allarme ai
centralini delle forze dell’ordine, tra le quali:
gli agenti di via Marconi, i Vigili del fuoco di
confronti ci saranno anche delle conseguenze
penali, in quanto i due dovranno rispondere
del mancato rispetto delle disposizioni della
per perdita d’acqua
famigerato quartiere boschese Castellammare e i militari della Capitaneria di capitaneria di porto, che aveva dichiarato PORTICI (rp) - Sprofonda-
situato non lontano dal confine
al S. Leonardo di Castellammare mento parziale della sede stra-
Porto torrese. L’sos riguardava l’imbarcazione l’impossibilità di uscire in mare proprio per le
con Torre Annunziata. Si trova- dei due che si trovava in prossimità degli sco- avverse condizioni meteomarine. L’imbarca- dale al Corso Umberto all’an-
va fuori dal Comune di residen- gli ed in seria difficoltà. L’intervento per sal- zione è stata intercettata all’altezza della sta- goo con piazza San Ciro. Il
za, in barba alla procedura previ- TORRE DEL GRECO (pr) - Incidente vare i due non è stato affatto semplice: sul zione delle Ferrovie dello Stato di Santa lieve cedimento sarebbe dovuto
sta dalla sorveglianza a cui era nautico nei pressi della scogliera: coppia posto le operazioni di recupero sono andate Maria la Bruna, era proveniente da Nerano. Al ad una perdita d’acqua in una
sottoposto. Falanga, con diversi tratta in salvo dalle forze dell’ordine, era avanti per ore, secondo quanto riportato dalle momento sono ancora in corso ulteriori inda- condotta idrica sottostante alla
precedenti alle spalle, alla vista uscita in mare nonostante il veto posto forze dell’ordine, la corporatura della donna gini per stabilire precisamente la dinamica dei sede stradale. Ieri sul posto
delle pattuglie ha reagito in dalla Capitaneria di Porto. Aveva deciso ha creato qualche difficoltà in più, rendendo fatti, sulla vicenda stanno indagando gli uomi- sono giunti oltre alla polizia
modo a dir poco controverso. Al di trascorre il giorno di Pasquetta a difficoltose le manovre di trasporto. La coppia ni della Capitaneria di Porto di via Calastro, municipale, anche il personale
fine di evitare l’ammanettamen- bordo, per mare, la coppia che nella sera- è stata prelevata dall’imbarcazione e traspor- diretti dal comandante Gaetano Angora, della Gori e i tecnici del Comu-
to e allontanare la cella ha inge- ta di lunedì, è finita in prossimità degli ne. Il guasto non sarebbe di
rito della candeggina. Successi- tata con l’ausilio di due barelle attraverso la insieme con gli agenti del locale commissaria-
scogli, in località Santa Maria la Bruna, scogliera. Al margine della strada, c’erano to di via Marconi. Nei confronti dei due le grossa entità. La zona interessa-
vamente, sempre sotto gli occhi riportando diverse lesioni. I due protago- ta è stata transennata e si inter-
dei tutori dell’ordine, si è sca- due ambulanze ad attendere i due, che una disposizioni saranno emesse nelle prossime
nisti della vicenda avevano preso il largo volta caricati a bordo sono stati trasportati ore, in ballo c’è il probabile ritiro della paten- verrà per risolvere il problema.
gliato violentemente contro un dal porto di Nerano, opponendosi alle La Gori mette a disposizione un
vetro procurandosi diverse lesio- presso l’ospedale San Leonardo di Castellam- te nautica, in quanto l’episodio è stato ritenu-
disposizioni della Guardia Costiera, la mare, dove hanno ricevuto il soccorso neces- to molto grave. numero verde per eventuali
ni personali. Una volta bloccato, quale considerando la giornata di mare disagi: 800218270.
gli uomini della Benemerita lo
hanno identificato e, dopo le
operazioni di rito, l’uomo è stato
condotto presso l’ospedale psi-
chiatrico di Gragnano. Vincenzo
Torre del Greco
Falanga, figlio del più noto Feli-
ce Falanga, alias ‘o castagnaro,
noto esponente dei Falanga,
cosca boschese sgominata in
passato da un’operazione delle
forze dell’ordine, è stato arresta-
to lo scorso 11 marzo sempre per
violazione alla norma della sor-
Privatizzazione Tirrenia, a rischio 1500 dipendenti
TORRE DEL GRECO gara insieme alla capogrup-
veglianza speciale. Gli agenti, in
un controllo di routine, lo sor-
(vemo) - Privatizzazione
della Tirrenia. Un iter avvia-
to di recente e che si conclu-
po. Il valore della flotta, che
è costituita da 44 navi (25
di Tirrenia e 19 Siremar), è
Torre del Greco, operazione Procida, donna di Ercolano
presero a rientrare dieci minuti
più tardi delle 20, orario disposto
per il suo obbligo di soggiorno.
derà il prossimo 30 settem-
bre. Un processo che riguar-
da molto da vicino la città
superiore agli 850 milioni
di euro. Il destino della
società purtroppo si è com-
contro l’abusivismo edilizio denuncia violenza sessuale
Il giorno seguente il rito direttis- TORRE DEL GRECO (rp) - I cara- PROCIDA (rp) - I carabinieri
simo compiuto dall’autorità giu- del corallo. E’ doveroso sot- plicato quando nel 2008 il
diziaria del tribunale di Torre tolineare che uno su due debito dell’azienda si è atte- binieri della compagnia di Torre del della stazione di Procida dopo Boscoreale, ordinanza di custodia
Greco (agli ordini del capitano Pier- una denuncia sporta da una
Annunziata nella persona del dipendenti della Tirrenia ha stato attorno ai 700 mila
luigi Buonomo) nel corso di servizi 38enne di Ercolano hanno deferi-
in carcere per un ventenne
giudice Marcopido lo scarcerò in origine coralline. La priva- euro e, nell’ultimo anno,
tizzazione della società, l’arretrato non è di certo predisposti per contrastare l’abusivi- to all’autorità giudiziaria in stato BOSCOREALE - I militari della Benemerita della
attesa del processo. Ma le vicen- smo edilizio, il lavoro nero e, più in
de giudiziarie passate del figlio anche se dipesa da scelte del diminuito. Da due anni a di libertà un ventottenne del stazione di Boscoreale hanno arrestato Mirko Santo-
Governo, riguarda innanzi- questa parte è stata corsa generale, fenomeni di illegalità diffu- luogo che intorno alle 4 della ro di 20 anni, del luogo, già noto alle forze dell’ordi-
del ras non finiscono qui. Il 25
febbraio 2009 fu bloccato dai tutto Torre del Greco e aperta, prima per salvare le sa, hanno denunciato in stato di scorsa notte, dopo essersi apparta- ne, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso
carabinieri di Trecase a Bosco- soprattutto i tanti marittimi sorti della Tirrenia poi per libertà un 62enne di San Sebastiano to con la denunciante in una zona dalla procura di Torre Annunziata dovendo espiare la
trecase in via Pastrengo a bordo che ancora non conoscono i riuscire a vendere al 100% al Vesuvio responsabile di costruzio- poco abitata dell’isola a bordo pena di tre anni di reclusione inflittagli per rapina.
di uno scooter. Quel giorno risvolti del proprio futuro. Il l’azienda ad un’altra società ne edile abusiva avendo realizzato, della sua autovettura, aveva tenta- L’arrestato è stato trasferito nella casa circondariale
Falanga era in violazione del problema fondamentale privata. Il decreto approvato senza alcuna autorizzazione ammini- to di abusare della malcapitata, di Poggioreale. La rapina, nel diritto penale italiano,
regime degli arresti domiciliari e rimane sta nello stabilire la prevede che sul mercato strativa e su area sottoposta a vincoli fortunatamente riuscita a divinco- è il delitto previsto dall’articolo 628 del codice pena-
per questo motivo, alla vista di sorte dei tanti dipendenti vada il 100% della società. urbanistici, un manufatto in muratura larsi e a darsi alla fuga. Visitata al le. Tale articolo delinea due figure di rapina, la rapi-
due militari, tentò la fuga. della “Tirrenia”: è risaputo Si è poi aperta la “data della supericie di circa 60 mq con una pronto soccorso dell’ospedale di na propria se la violenza è mezzo per ottenere l’im-
Abbandonato lo scooter iniziò a che la città del corallo deve room”, una fase che con- pensilina di legno lamellare; un Procida alla donna è stato riscon- possessamento, rapina impropria se invece serve a
scappare a piedi nascondendosi la propria florida economia sentirà ai potenziali acqui- 36enne ed una 41enne di Ercolano trato uno stato di agitazione psi- mantenere il possesso. E’ un reato plurioffensivo
poi in mezzo alle erbacce di un alle aziende marittime che renti della compagnia pub- responsabili della vendita di prodotti comotoria con lievi contusioni al costituito sia dall’eventuale danno all’incolumità per-
podere recintato. Raggiunto dai offrono annualmente blica di navigazione di alimentari in cattivo stato di conser- volto guaribili in un giorno. La sonale sia all’integrita del patrimonio.
carabinieri salì su un’inferriata e, migliaia di posti di lavoro ad prendere in visione le infor- vazione; un 62enne corallino respon- violenza sessuale è, secondo la
in un ultimo tentativo di fuga, altrettanti marittimi torresi. mazioni relative allo stato sabile di violazione colposa dei dove- definizione del codice penale ita-
provò a farsi spazio proprio tra Da circa due anni, anche di salute economicofinan- ri inerenti la custodia avendo favorito liano, la costrizione mediante vio-
gli agenti. Uno di questi ultimi si l’amministrazione di Torre ziario, al piano industriale e il furto del suo motocarro Ape 600 lenza o minaccia a compiere o Ercolano, ammanettato per estorsione:
ritrasse lasciando esplodere acci- del Greco ha cercato di inte- allo schema di convenzioni sottoposto a sequestro penale non subire atti sessuali. In proposito si
dentalmente un colpo. Falanga, ressarsi del caso, per trovare della società. Per quanto adottando le dovute cautele. Sono parla comunemente anche di stu- Bruno non risponde alle domande del gip
ferito, restò immobile a terra. La una mediazione, cosi come riguarda il destino dei stati invece segnalati alle autorità pro o (nel caso abbia luogo la
pattuglia fece arrivare subito i altri Enti hanno a lungo dipendenti della Tirrenia, amministrative la titolare 36enne di congiunzione carnale) di violenza ERCOLANO - Angelo Bruno
soccorsi del 118 prima di arre- discusso della questione, ma tutto dipenderà dal tipo di un ristorante di San Sebastiano al carnale. Lo stupro è considerato (nella foto), ritenuto dagli
starlo. I controlli della Beneme- di recente il Governo ha dato Vesuvio responsabile dell’impiego di un grave crimine nella gran parte inquirenti uomo di fiducia del
rita proseguiranno a pieno ritmo accordo che si verrà a rea-
via libera alla privatizzazio- lizzare con le società acqui- manodopera in maniera irregolare “ a degli ordinamenti e presenta spe- ras emergente Natale Dantese
anche nei prossimi giorni. In ne. L’azienda Tirrenia, nero” nel suo locale; il titolare 24enne nel clan Ascione, resta in pri-
particolare, è in corso nella zona renti. E’ concorde con la cifiche difficoltà per quanto
società leader nel settore decisione del Governo di una ditta di costruzioni edili riguarda la sua repressione pena- gione. Lo ha stabilito ieri matti-
tra Torre Annunziata e Bosco- responsabile dell’impiego di manodo- na il gip Raffaele Piccirillo del
reale un controllo serrato da della navigazione, conta anche il presidente di Con- le. La violenza sessuale si esplica
1.500 dipendenti, cui si fitarma D’Amico: “Mi pera in maniera irregolare “a nero” in più frequentemente da parte del- tribunale all'esito dell'udienza
parte delle forze dell’ordine rela- un cantiere a San Sebastiano al Vesu- di convalida del fermo (l'inda-
tivamente ad ogni tipo di attività aggiungono i 400 di Sire- auspico - ha dichiarato - l’uomo nei confronti della donna.
mar, la società regionale che, che la privatizzazione possa vio; cinque cittadini di Ercolano Il numero di donne stuprate è gato non ha risposto alle
illecita diffusa sul territorio, in responsabili di violazione alle norme domande, emessa un'ordinanza
particolare al traffico di stupefa- al contrario delle altre conso- concludersi al più presto, in enormemente superiore rispetto al
relle Toremar, Saremar e linea con le indicazioni in materia di smaltimento dei rifiuti numero di uomini stuprati: su 100 di custodia cautelare in carce-
centi che in quest’area rappre- avendo depositato immondizia su
senta un business notevole nono- Caremar, non è passata alle comunitarie, ripristinando stupri, più di 90 sono subiti da re). L'avvocato Luigi Palomba, presenterà
Regione di competenza ed è pienamente nel mercato le strada fuori dagli orari consentiti. donne. appello al Riesame. Bruno risponde di tentata
stante la decapitazione dei clan
locali, i Gionta ed i Gallo. quindi rientrata nel bando di regole di concorrenza”. estorsione in concorso con Giuseppe Martorano
fermato ieri.
26 Mercoledì 7 Aprile 2010 Napoli Sud CRONACHE di NAPOLI

TORRE DEL GRECO Torre Annunziata Il vagone era fermo al terminal con i passeggeri in attesa quando è scoppiato il pantografo
LA CRONACA TORRE ANNUNZIATA na. Le scintille coinvolgono rezza il convoglio. Il pome- scoppio. Nel corso della
Guasto alla linea (Roberto Scognamiglio) -
Un guasto al pantografo
causato probabilmente da
in pochi secondi l’intero
vagone anteriore e la trenti-
na di passeggeri rimasti
riggio è stato dedicato alla
riparazione del guasto da
parte dei tecnici delle ferro-
giornata di oggi i binari
coinvolti dal guasto dovreb-
bero tornare attivi e la sta-

Il ventitreenne Aniello Amaro


elettrica del treno, un sovraccarico elettrico o
dall’eccessiva usura. Que-
sta la natura dell’incendio
sviluppatosi ieri pomerig-
all’interno abbandona
immediatamente il mezzo.
Le fiamme si propagano
distruggendo il tetto e dan-
via dello Stato. Il binario 5,
così come il 3 ed il 4, sono
rimasti senza energia elet-
trica e quindi fuori uso per
zione di Torre Annunziata
Centrale dovrebbe tornare
regolarmente in funzione in
tutte le sue linee. Quello di
ha lasciato la struttura
di primo mattino a bordo
tragedia sfiorata gio alle 14.40 in un treno
fermo alla stazione di Torre
Annunziata Centrale. Il
neggiando alcuni finestrini
e la carrozzeria. Nessun
danno per fortuna alle per-
l’intero pomeriggio. Sono
rimasti invece in funzione il
binario 1 e 2. Solo qualche
ieri è il secondo rogo ferro-
viario nel giro di due mesi
nella provincia napoletana.
convoglio, proveniente da sone in zona. Immediato è attimo di panico quindi per Lo scorso marzo in fiamme
di una utilitaria in stazione Salerno e diretto a Napoli,
aveva appena effettuato la
sosta. Un gruppo di passeg-
giunto l’intervento degli
agenti della polizia ferro-
viaria che, estintori alla
i passeggeri del treno in cui
è avvenuto il guasto.
Abbandonato il convoglio,
finì un vagone di convoglio
della Circumvesuviana
fermo nella stazione di
geri era disceso, il convo- mano, hanno spento il la maggior parte di loro ha Ercolano. Allora i disagi
Nessuno è rimasto coinvolto glio era pronto a ripartire
verso nord, al quinto bina-
fuoco. Successivamente
sono giunti i vigili del
raggiunto la stazione della
Circumvesuviana di Torre
per i passeggeri furono
notevoli: i treni rimasero
nell’incidente, avviata un’indagine rio. All’improvviso una
fiammata si accende sul
cavo sovrastante alla piloti-
fuoco del distaccamento di
Castellammare di Stabia
che hanno messo in sicu-
Annunziata. Attimi di paura
anche per i residenti della
zona che hanno sentito lo
per diverse ore fermi a
Napoli e il servizio fu ripri-
stinato solo in tarda serata.

E’ stato intercettato da una pattuglia della polizia mentre viaggiava su una Lancia Y. Si trovava in un centro di recupero

Rapinatore evade dalla comunità, arrestato


Finì in manette con l’accusa di aver partecipato all’assalto alla Bnl di Pagani
di Paola Russo dal collega, che si trattas- della rapina alla Bnl di carabinieri a pochi metri liari da scontare presso la del giudice che procede. curare un più efficace
se proprio di Amaro. Il Pagani, quando i carabi- dall’istituto di credito. I comunità per tossicodi- Con il provvedimento che controllo o quando il
TORRE DEL GRECO sospetto dei poliziotti si è nieri riuscirono a sventare rapinatori furono quindi pendenti di via Ruggiero. dispone l’obbligo di comune di dimora abitua-
- Evade dalla comunità rivelato fondato, il giova- un colpo da circa 35.000 acciuffati in pochi minuti Con il provvedimento che dimora, il giudice prescri- le non è sede di ufficio di
per tossicodipendenti, ne a bordo dell’auto era euro. Ammontava a tanto e tra questi anche Aniello dispone il divieto di ve all’imputato di non polizia, dal territorio di
intercettato dalla polizia. evaso poco prima dalla il bottino che Aniello Amaro finì con le manette dimora, il giudice prescri- allontanarsi, senza l’auto- una frazione del predetto
Si tratta di Aniello comunità, senza alcun Amaro insieme con altri ai polsi. In quella circo- ve all’imputato di non rizzazione del giudice che comune o dal territorio di
Amaro, il 23enne che permesso o disposizione. complici avevano preso di stanza la Procura di dimorare in un determina- procede, dal territorio del un comune viciniore
nella mattinata di ieri Amaro è stato fermato ed mira, senza mettere nel Nocera, dispose per to luogo e di non acceder- comune di dimora abitua- ovvero di una frazione di
intorno alle sette, è stato ammanettato. Il giovane conto la presenza dei Amaro gli arresti domici- vi senza l’autorizzazione le ovvero, al fine di assi- quest’ultimo.
beccato dagli agenti del ha inizialmente cercato di
locale commissariato di convincere gli agenti che CASTELLAMMARE Dopo venti anni di governo di centrosinistra l’ex senatore del Pdl fa il suo ingresso a Palazzo Farnese
via Marconi, mentre si era uscito soltanto perché
allontanava a bordo di in possesso di permesso,
un’autovettura violando
gli arresti domiciliari
disposti presso la comu-
nità “Amici” in via Rug-
accordatogli dalla stessa
comunità. Naturalmente
erano soltanto scuse, in
quanto i poliziotti non
Stabia svolta a destra, ieri l’insediamento di Bobbio
CASTELLAMMARE DI STABIA (raf- assessori. Probabilmente Bobbio preferisce vamente cinque e tre consiglieri comunali, Nello Cuomo. La carica di presidente del
giero. Il giovane aveva hanno trovato alcuna trac-
“tagliato la corda” intorno cia di questo eventuale faele cava) - A Castellammare di Stabia convocare una riunione interpartitica in cui che costituiranno lo zoccolo duro della consiglio comunale molto probabilmente
alle sei, quando a bordo permesso. Il 23enne era dopo vent’anni di predominio politico del si discuterà “in famiglia” sulla composizio- maggioranza di Bobbio in consiglio comu- andrà a Gaetano Cimmino, il più votato nel
centrosinistra, per la prima volta ieri pome- ne della nuova giunta comunale che dovrà nale. Due seggi spettano anche alla lista partito del Pdl ed ex segretario cittadino del
di una utilitaria, una uscito per futili motivi,
riggio alle 17 si è insediato a Palazzo Farne- governare per i prossimi cinque anni. I due civica “Uniti per Stabia” e all’Mpa. Alla Pd. Le indiscrezioni dell’ultima ora danno
Ypsilon 10, aveva deciso aveva prima fatto colazio-
se un sindaco e una coalizione di centrode- gruppi più quotati sono il Pdl e la lista vigilia per il ruolo di vicesindaco era dato in buone possibilità a Franco Manniello, can-
di tentare la fuga dalla ne ad un bar e poi si era
stra. Il neoeletto sindaco, Luigi Bobbio, ieri “Bobbio sindaco”, ai quali spettano rispetti- pole position l’ex consigliere provinciale didato al consiglio Regionale con l’Udc, di
comunità dove preceden- recato in edicola per com- pomeriggio ha varcato la soglia di Palazzo assicurarsi un posto nella squadra di Bob-
temente era stato accolto prare un quotidiano. Pec- Farnese e ha indossato per la prima volta la bio. “Viabilità, vivibilità e sicurezza”,
per scontare la pena rela- cato che essendo sottopo- fascia tricolore di primo cittadino. Un saranno questi i primi punti su cui si focaliz-
tiva ad alcuni precedenti sto ad un regime di custo-
penali. All’altezza di via dia cautelare presso la
momento storico per la città visto che mai
una coalizione di Silvio Berlusconi era stata Castellammare, ombre sugli appalti: tre persone indagate zerà il lavoro della nuova amministrazione
comunale. Ma anche lavoro, turismo e
Lamaria - poco distante suddetta comunità, il gio- alla guida dell’ente comunale di piazza Gio- ambiente saranno temi fondamentali da por-
dalla comunità - i poli- vane non avrebbe dovuto CASTELLAMMARE DI STABIA - Appalti sospetti e favoritismi:
vanni XXIII. Dopo vent’anni in cui la città recapitati tre avvisi di garanzia ad un dirigente del settore Urbanistica del tare avanti per rilanciare l’economia stabie-
ziotti hanno riconosciuto allontanarsi dalla struttura ha visto alternarsi alla guida di Palazzo Far- comune di Castellammare di Stabia e ad un funzionario dell’ufficio tecni- se. Di sicuro Bobbio per quanto riguarda le
il giovane originario di se non per disposizioni da nese forze di centrosinistra, gli stabiesi nel- co. Nel mirino due importanti opere pubbliche: il contratto di quartiere al rappresentanze dei singoli partiti non li
Boscotrecase, che si parte delle autorità com- l’ultima tornata elettorale di appena dieci Savorito (17 milioni di euro) e il restyling di Piazza Fontana Grande potrà accontentare tutti, ovvero non tutte le
allontanava a bordo della petenti. Al momento il giorni fa hanno deciso di svoltare a destra. all’Acqua della Madonna. A finire nei guai per abuso d’ufficio l’ingegne- liste potranno avere un rappresentante in
piccola autovettura. A 23enne si trova presso le La cerimonia dell’insediamento di Bobbio a re Pietro Di Napoli e l’architetto Ponticorvo. Il primo, ex dirigente del- consiglio comunale. Infatti rispetto agli altri
questo punto per accertar- camere di sicurezza del Palazzo Farnese è durata poco più di l’urbanistica e braccio destro dell’allora assessore al ramo Paolo Pisciot- anni, il sindaco Bobbio avrà meno poltrone
si dell’eventuale fuga del commissariato, nella mat- mezz’ora, il primo cittadino ha tenuto il suo ta, risulta indagato per entrambi gli appalti mentre il secondo risponde da distribuire per via della nuova legge-Cal-
23enne, uno dei due poli- tinata di oggi sarà proces- discorso nella sala consiliare davanti a tutti i esclusivamente per i lavori di Piazza Fontana Grande. Gli inquirenti della deroli. Al massimo la legge prevede che il
ziotti si è recato in comu- sato con rito direttissimo, consiglieri eletti e a un centinaio di persone. Procura Di Torre Annunziata, coordinati dal pubblico ministero Stefania primo cittadino stabiese potrà affidare inca-
nità, mentre l’altro agente presso il Tribunale di In questa cerimonia di apertura non è stato Di Dona nei giorni scorsi hanno provveduto ad iscrivere i due professio- richi a sei o sette assessori. Fino all’ultima
ha bloccato il giovane, in Torre del Greco. Il giova- fatto alcun nome per quanto riguarda le per- nisti nel registro degli indagati. amministrazione comunale c’è stato posto
attesa di avere conferma ne si rese responsabile sone che dovranno ricevere gli incarichi di per dieci assessori.

PORTICI La replica dell’assessore all’Ambiente: la discesa al mare dovrebbe essere chiusa ERCOLANO Obbligo di dimora per una 40enne

Quattro fermi per stupefacenti


“La spiaggia di viale Camaggio è un’area di cantiere” e armi, in due restano in carcere Castellammare, lotta al commercio abusivo:
PORTICI (Nadia Cozzolino) situazione di degrado presente ERCOLANO (maga) - Quattro arresti in un colpo solo,
- “La discesa al mare di viale sulla stradina che unisce il per accuse, contestate a vario titolo, di armi e droga con sequestrati cinquemila euro di prodotti
l'aggravante di aver favorito il clan Ascione. Ieri mattina
Camaggio dovrebbe essere
chiusa in quanto rappresenta,
viale Camaggio alla spiaggia,
non dipenderebbe da una man-
Un’associazione per la rinascita di Ercolano il gruppetto bloccato sabato dai carabinieri è comparso CASTELLAMMARE DI STABIA (ads) - Oltre 5mila
euro di prodotti contraffatti sequestrati al mercato del rione
assieme alla spiaggia raggiun- canza dell’amministrazione in ERCOLANO (Ciro Oliviero) - L’im- dinanzi al gip Gallucci Napoli per la convalida del
fermo e le strade degli indagati, fermati in flagranza di Savorito tra la confusione degli ambulanti in fuga. Uno scap-
gibile da Corso Garibaldi, un quanto quest’ultima non può pegno politico non si vincola esclusiva- par via avvenuto a piedi, tant’è che uno di loro ha abbandona-
mente ad un posto di governo. A qua- reato, si sono divise. Il 20enne Domenico Pugliese,
cantiere di lavoro”. È con que- monitorare le degenerazioni figlio di quell'Antonietta Colato coinvolta nell'inchiesta to l’auto, una utilitaria con targa straniera, proprio nei pressi
ste parole che l’assessore costanti di un cantiere di lavo- lunque livello si intenda - sia esso nazio- del mercatino. E’ avvenuto nel corso dell’ultimo fine settima-
nale o internazionale, regionale o locale "Reset" del 2007 contro i clan di Ercolano, e il 63enne
all’Ambiente della città della ro. Ma allora perché la zona Vincenzo Gargiulo sono rimasti in prigione. Pugliese na, catalizzato dagli acquisti per le festività pasquali. All’inter-
Reggia, Franco nei mesi estivi è pulita tanto da - il politico può fare bene per la sua città no della vettura ritrovata dalla squadra Commerciale della
anche operando al di fuori dell’ammini- era ricercato da febbraio perché, approfittando di un per-
Santomartino, ha controbattu- accogliere un’elevatissima messo premio, non aveva fatto rientro nel carcere mino- polizia municipale, sono stati ritrovati ulteriori borsoni.
to alle accuse rivolte circa la mole di persone di qualsiasi strazione. Questa è l’intenzione di Ciro
Iengo, assessore per la città degli Scavi, rile di Casal del Marmo a Roma dove stava scontando
situazione della famosa disce- età? Anche su questo punto
e anche sindaco, negli anni passati, e sei anni per estorsione ad un cantiere edile. I carabinieri Torre del Greco, strade pericole: tre incidenti
sa al mare porticese: da diver- arriva la risposta dell’ammini- lo hanno trovato a dormire con accanto una pistola cali-
so tempo in quella zona nessu- strazione comunale porticese. che in quest’amministrazione non è
bro 7.65, matricola abrasa, con sette colpi nel caricatore:
stradali in centro e in periferia
no si preoccupa di curare il “Durante i mesi estivi - ha stato rieletto. “Metto comunque a dispo-
sizione del partito e degli ercolanesi - per il possesso di quest'arma il gip ha emesso nei con- TORRE DEL GRECO (pr) - Tre incidenti stradali nel giro
verde né tantomeno di ripulire commentato l’Assessore fronti di Pugliese un nuovo provvedimento restrittivo,
le scale fondamentali per l’ar- all’ambiente del partito dei ha detto Iengo - le mie conoscenze, tutto di poche ore: questo il bilancio rilevato dalle forze dell’ordine
ciò che può concorrere a dare un ma ha escluso l'aggravante dell'aver agito per agevolare nella giornata di lunedì scorso. Diversi feriti ed attimi di pani-
rivo in spiaggia. Cumuli di Verdi Santomartino - sono le il clan Ascione. La stessa aggravante è venuta meno per
miglioramento socio-economico alla co, ma alcuna conseguenza tragica a seguito dei tre incidenti
rifiuti giacciono indisturbati associazioni di volontariato, gli altri tre indagati: Vincenzo Gargiulo, presente nella accaduti nella città del corallo poco dopo le tredici. Il primo
città”. Per questo sta mettendo su un’as-
tra l’indifferenza generale. La come ad esempio Legambiente sociazione che prende il nome di “Libe- casa in cui si nascondeva Pugliese al momento del blitz, caso riguarda un motociclo con a bordo due giovani in via
colpa di tutto questo? Tutt’al- scout o altri gruppi di ambien- rarsi”. L’idea di dare questo nome nasce deve rispondere di detenzione ai fini di spaccio di dieci Circumvallazione che si è improvvisamente rovesciato sull’a-
tro che inadempienza ammini- talisti, ad occuparsi della puli- dalla visione con alcuni amici dell’omo- dosi di cocaina, accusa formulata pure alla figlia 40enne sfalto. Una seconda segnalazione è giunta alle 14, quando in
strativa. “La discesa di viale zia di questo scorcio. Infatti nimo film che tratta dei moti di Reggio Maria Luigia che ha ottenuto l'obbligo di dimora. via Alcide de Gasperi, c’è stato uno scontro.
Camaggio, - ha continuato già dal mese prossimo ci impe- Calabria degli anni ’70. “bisogna risol- Maria Luigia Gargiulo, che non aveva precedenti, ha
Santomartino - non viene chiu- gneremo a mettere ordine levare Ercolano da un livello culturale rivendicato la paternità della droga ed ha spiegato che la
sa a causa di un’azione di tol- presso il vialetto di ingresso e civico bassi - ha continuato Iengo -, stava vendendo per conto proprio. Accuse ridimensiona- Sorrento, questa sera incontro del Pd
leranza nei confronti dei citta- sulla spiaggia e renderemo la affinché migliori l’ospitalità da parte te anche per Ernestina Iovane, che ha ottenuto gli arresti per fare l’analisi del voto
dini che ancora decidono di spiaggia stessa più pulita e dei cittadini ercolanesi”. Anche perché, domiciliari: resta a suo carico l'accusa di favoreggimen-
usufruire di quel bel luogo per sicura. Tutto questo per i citta- come ricorda lo stesso artefice di “Libe- to personale nei confronti di Pugliese. La Iovane ha SORRENTO - Oggi alle ore 20 appuntamento del Pd
trascorrere il loro tempo. Né dini e per permettere, a chi rarsi”, Ercolano possiede tutte le bellez- spiegato al gip di aver dato ospitalità al ricercato perché all’English Inn di Sorrento, Corso Italia, per l’analisi
sulla spiaggia, né tantomeno non può permettersi una vera ze archeologiche, culturali e naturali, e innamorata di lui, ma ha giurato di non sapere niente del voto comunale e regionale e le strategie di rilancio
sulle scale che congiungono la vacanza, di usufruire di una per questo non ha invidiare nessun’altra della presenza della pistola e della droga nella sua abita- dell’azione politica del partito sul territorio. Sono invi-
strada al litorale, si dovrebbe bella spiaggia sul golfo di città della provincia del capoluogo cam- zione. Tutti e quattro gli indagati sono difesi dall'avvo- tati a partecipare i sostenitori e i simpatizzanti interes-
consentire l’accesso alle per- Napoli”. Una promessa che pano. cato Luigi Palomba che, dopo aver ottenuto l'esclusio- sati a offrire un contributo alla discussione e al lavoro
sone”. A quanto pare quindi la certamente non verrà disattesa. ne per i 4 indagati dell'aggravante della matrice camorri- del Partito democratico. Saranno presenti Luigi
stica, punta al Riesame. Mauro e Stefania Astarita.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CROSNA C HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
Centro Tamarin - 81025 - Centro Tamarin - 81025 -
Marcianise