Sei sulla pagina 1di 1

2 I CRONACA DI NAPOLI lunedì 23 gennaio 2006 GdN

SCAMPIA. OPERAZIONE DEI CARABINIERI NELLA ZONA AL CONFINE CON IL QUARTIERE DI MARIANELLA. IL 34ENNE ERA IN POSSESSO DI DOSI DI MARIJUANA

“Piazza” di spaccio dei Prestieri, arrestato Frattini


Gestiva una “piazza” di spaccio nella zona sequestro circa 80 grammi di marijuana già I fratelli Prestieri sono i padroni assoluti del
compresa tra Marianella e Scampia per conto suddivisa in dosi, nonché la somma contante rione Monterosa. Negli anni scorsi sono stati
del clan Prestieri. Era finito nel mirino degli di 55 euro ritenuta provento dell’attività protagonisti di una ferocissima faida con i
“007” dei carabinieri perché la sua “piazza” illecita. Il malvivente appena ha visto arrivare Licciardi di Secondigliano. Attualmente sono
ogni giorno era visitata da centinaia di i militari dell’Arma ha cercato di scappare, fedelissimi del padrino Paolo Di Lauro, detto
tossicodipendenti. Gli investigatori dell’Arma ma è stato raggiunto dopo poche centinaia di “Ciruzzo ’o milionario”, anche se nel corso
hanno aspettato il momento più opportuno per metri ed ammanettato. Durante la della faida con gli scissionisti non hanno preso
prenderlo con le mani nel sacco. E così è stato. perquisizione i carabinieri gli hanno trovato posizione, limitandosi a difendere i confini del
Nel pomeriggio di sabato scorso i carabinieri addosso la “roba” e per Vincenzo Frattini sono loro territorio da eventuali attacchi degli
della compagnia Vomero hanno assicurato alla scattate immediatamente le manette. Dopo le “spagnoli”. Secondo gli investigatori
giustizia Vincenzo Frattini, 34enne, abitante formalità di rito in caserma il pregiudicato anticamorra, fino a quando fu arrestato a
nel famigerato rione Don Guanella, 34enne è stato portato in una cella del carcere gestire la cosca familiare era il boss Tommaso,
personaggio già noto alle forze dell’ordine e di Poggioreale dove si trova a disposizione camorrista-poeta ma anche impresario
ritenuto affiliato alla cosca dei fratelli dell’autorità giudiziaria. È probabile che neomelodico. Attualmente è ancora in carcere
Prestieri, accusato del reato di spaccio di l’uomo stamani possa essere giudicato con rito e in cella ha scritto un libro di poesie,
sostanze stupefacenti. Nel corso del blitz i direttissimo dinanzi al giudice monocratico “Uomini di cristallo”.
carabinieri hanno rinvenuto e sottoposti a del Tribunale di Napoli. GIOVANNI COSMO

BLITZ A PONTICELLI. IL 28ENNE D. M., NON LEGATO ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA, NON ERA NEL DEPOSITO AL MOMENTO DELL’OPERAZIONE DELLA POLIZIA

Centrale di dvd falsi nel regno dei Sarno


Giovane denunciato a piede libero. Sequestrati 12mila supporti con film di prima visione
va impiantato tutto l’occorrente l’attività illecita venisse svolta a televisore e altro. D.M. è stato de-
LUIGI SANNINO
per la produzione e la vendita dei poca distanza dalle abitazioni dei nunciato in stato di libertà e sarà
Alle attente orecchie degli investi- preziosi supporti magnetici. principali esponenti della mala del successivamente chiamato a ri-
gatori era arrivata nei giorni scorsi Il giovane, D. M. se l’è cavata con quartiere. spondere del reato commesso in
una notizia confidenziale molto una denuncia a piede libero e non Gli investigatori della squadra procura. Quando si è presentato
ghiotta: nell’isolato 20 del rione De con l’arresto perché ha compiuto coordinata dall’ispettore Porcini (e negli uffici di polizia, ha esordito
Gasperi a Ponticelli, regno del una mossa intelligente. Non era con il collega Capasso) si sono tro- con un eloquente: “siete venuti pri-
clan Sarno, era sorta e funzionava presente al momento del blitz, che vati di fronte a una perfetta orga- ma a casa, è mio ciò che avete tro-
a pieno regime una centrale di ma- ha portato al sequestro di ben nizzazione. Nel giardino antistan- vato. Eccomi qua”. Per cui, almeno
sterizzazione e vendita di dvd e cd 12mila dvd che riproducevano il- te l’abitazione di D.M. erano state per il momento, non sono emerse
di film, concerti e documentari. Lo- legalmente film ed altro, e si è pre- realizzate due baracche: in una, do- responsabilità di altre persone nel-
gico che i poliziotti del commissa- sentato spontaneamente ai poli- tata di sei computer e due maste- la riproduzione illegale dei sup-
riato di zona andassero a darci ziotti di Ponticelli poche ore dopo. rizzatori, si provvedeva alla ripro- porti magnetici, anche se le inda-
un’occhiata nel più breve tempo Gli uomini della squadra giudizia- duzione; nella seconda invece i gini continueranno nei prossimi
possibile e sabato sera è scattato il ria hanno così valutato che le ma- prodotti finiti venivano esposti e giorni.
blitz, organizzato dal vice questo- nette sarebbero state una punizio- venduti, in alcuni casi anche con Ma ancora una volta è venuta
re Giovanni De Stefano e coordi- ne eccessiva e, codice penale alla locandine. fuori la capacità di acquisire infor-
nato sul campo dall’ispettore su- mano, hanno lasciato andare in Ovviamente tutto il materiale è mazione degli uomini della squa-
periore Vittorio Porcini. nottata il 28enne. stato sequestrato dai poliziotti, dra giudiziaria del commissariato
Non solo era vero, ma è finito nel Non sono emersi collegamenti che l’hanno prima inventariato. Ponticelli, autori nella settimana
mirino anche un 28enne incensu- con il clan Sarno, né l’indagato ri- C’erano 12500 tra Dvd e Cd, sei appena trascorsa di tre operazioni
rato, che nel giardino di casa ave- sulta legato al gruppo, nonostante computer, due masterizzatori, un coronate da successo.

INCHIESTA DELLA DDA. COLLEGAMENTI TRA I CLAN CESARANO E TORINO CENTRO STORICO. REPULISTI DEI CARABINIERI POGGIOREALE

Racket dei fiori, ora si cercano Gestiva droga-shop, Corse di cavalli,


trovato furgone
i complici di Russo e Donato preso pusher algerino con targhe clonate
C’era un patto di mutuo soccorso. Confiscata la “roba”. ta Maria delle Grazie, è stato col- Veniva usato per trasportare i ca-
to mentre cedeva alcune dosi di valli usati nelle corse clandestine
La cosca del rione Sanità e quella In un altro blitz i militari sostanza stupefacente ad un gio- della domenica mattina, all’alba,
di Pompei si scambiavano “favori” dell’Arma hanno arresta- vane acquirente che alla vista dei sullo stradone di via De Roberto,
militari dell’Arma è riuscito ad nel quartiere di Poggioreale. Ma su
per mettere in difficoltà i rispettivi nemici. to un giovane ricercato. allontanarsi. Bloccato dagli ope- quel furgone, che aveva le targhe
ranti, Buolahni è stato sottoposto clonate, ci hanno messo le mani
L’indagine della polizia, coordinata dal pm anti- Un servizio straordinario di con- a perquisizione personale e tro- l’ispettore Antonio De Felice, della
mafia Simona Di Monte, ha accertato i legami tra trollo del territorio è stato porta- vato in possesso di 10 grammi polizia municipale, e i suoi colla-
due napoletani originari di Chiaiano e Secondi- to a termine tra venerdì e sabato circa di marijuana, suddivisi in boratori. Ora è incorso un’indagi-
gliano (uno dei quali vicino al gruppo Torino del- scorso dai carabinieri del reparto sei confezioni, e cinque grammi ne e il fascicolo con la relazione
la Sanità) e il clan Cesarano di Pompei nell’effet- Territoriale di Napoli con l’im- circa di hashish in singole “stec- dettagliatissima è arrivato in Pro-
tuazione di un’attività estorsiva nell’area vesuvia- piego della Cio (Compagnia di In- chette”. cura. Il blitz della polizia munici-
na e stabiese. Ma ora l’inchiesta della Dda punta a PASQUALE DONATO_______________ CIRO RUSSO ____________________ tervento Operativo), di militari Nel corso del secondo servizio, pale è scattato ieri mattina, poco
scoprire se il collegamento ha funzionato anche in del 10° Battaglione Campania e di i militari dell’Arma della Stazio- dopo le 10,30, quando è stato se-
senso contrario: se cioè malavitosi di provincia ab- settembre scorso, furono eseguiti altri tre provve- militari del nucleo operativo del- ne San Giuseppe hanno catturato gnalato un furgone sospetto, un
biano partecipato a Napoli alla faida in corso nel dimenti. Tra i destinatari dell’ordinanza c’era anche la compagnia Napoli-Centro. Il Luigi Calamita, 22enne, residen- Fiat Ducato modificato, in via Vi-
rione caro a Totò. Ecco perché le informazioni ac- il boss Ettore Russo, detto “Ettoruccio”, napoleta- bilancio ha fatto registrare due ar- te in vico Giganti ai Tribunali, an- cinale Galeoncello, la strada che
quisite stanno girando tra i vari uffici investigativi no di nascita ma fedelissimo del padrino Ferdi- resti, operati in circostanze di- ch’egli personaggio già noto alle unisce la zona dello “scasso” con
coinvolti. Intanto per una presunta estorsione ai nando Cesarano detto “Nanduccio ’e ponte Persi- verse e per reati diversi. Nel cor- forze dell’ordine, colpito da un via via Nuova Poggioreale e via
danni del titolare di un'azienda florovivaistica del ca”. E proprio Ettore Russo potrebbe essere stato il so del primo intervento in ma- ordine di carcerazione emesso il Stadera. Sul posto è arrivato l’i-
mercato dei fiori di Pompei-Castellammare di Sta- tramite tra il clan Cesarano e il gruppo di Salvato- nette è finito, in flagranza di rea- 19 gennaio scorso dalla Procura spettore De Felice che immediata-
bia hanno già trascorso due notti dietro le sbarre Ci- re Torino. “Ettoruccio” secondo gli investigatori si to, con l’accusa di spaccio di so- della Repubblica presso il Tribu- mente ha constatato che quel nu-
ro Russo, 29enne di Secondigliano, e Pasquale Do- avvaleva della collaborazione di Ciro Russo (con il stanze stupefacenti, l’algerino nale di Modena. In pratica Cala- mero di targa in realtà corrispon-
nato, 34enne di Chiaiano. Ad arrestarli sono stati i quale non è parente) e Pasquale Donato anche per Aissa Buolahni, 37 anni, senza mita dovrà scontare due anni di deva una Fiat 500 d’epoca, ancora
poliziotti del commissariato di Pompei, diretti dal farsi portare fuori dall’ospedale. Quest’ultimo fu fe- fissa dimora, personaggio già no- reclusione perché riconosciuto circolante, di proprietà di un si-
vicequestore Vincenzo Centoletti, che hanno noti- rito lo scorso 13 dicembre nel corso dell’agguato nel to alle forze dell’ordine. Il malvi- colpevole del reato di furto ag- gnore di Reggio Emilia. Così i poli-
ficato ai due indagati un’ordinanza di custodia cau- rione Sanità in cui rimase ucciso Ciro Beninato, vente immigrato, osservato a di- gravato). ziotti, anche con l’ausilio di una
telare in carcere. In seguito alla stessa inchiesta, a consuocero del ras Salvatore Torino. stanza dai carabinieri in via San- [GIOCO] volante del commissariato di Pog-
gioreale, hanno aperto lo sportello
posteriore ed hanno trovato la bia-
CONTROLLI DEI CARABINIERI A BARRA MACABRO RITROVAMENTO NELLA STAZIONE CAMPI FLEGREI da che veniva data ai cavalli, che
probabilmente hanno gareggiato

Sorpreso su auto rubata Cadavere sui binari, probabile overdose stesso ieri. Poi gli investigatori
hanno accertato che il contrasse-
gno assicurativo era palesemente
contraffatto. Così il furgone è stato
Nel corso di una vasta operazione di controllo del territorio nella pe- Un extracomunitario, probabilmente un nordafricano la cui identità sequestrato ed affidato in custodia
riferia orientale della città, i carabinieri del nucleo radiomobile del non è stata ancora accertata, è stato trovato morto ieri pomeriggio nei giudiziaria ad un’autorimessa.
comando provinciale di Napoli, guidati dal maggiore Vincenzo Fran- pressi del binario 2 della stazione dell’Ente Ferrovie di Napoli Cam- Ora sono in corso controlli anche
zese, hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria un uomo ac- pi flegrei. A fare la macabra scoperta è stato un dipendente, che ha sul mezzo, che potrebbe essere ru-
cusato di ricettazione. Si tratta di Lucio Grimaldi, 45 anni, residen- subito dato l’allarme e del caso si sono occupati gli agenti della Pol- bato. Comunque gli “007” stanno
te a Napoli, personaggio già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è sta- fer. Le cause del decesso sono anch’esse da chiarire e l’ultima paro- cercando chi lo ha guidato fino a
to, infatti, sorpreso in via delle Repubbliche Marinare, al confine tra la spetta ai medici legali che eseguiranno l’autopsia. Per il momen- ieri mattina. Alcuni abitanti della
i quartieri di Barra e San Giovanni a Teduccio, alla guida della Fiat to si sa che sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza e che zona hanno denunciato che oltre
Duna di proprietà di un 54enne di Fuorigrotta a cui era stata rubata allo stato degli accertamenti compiuti l’ipotesi più probabile è quel- alle corse dei cavalli la domenica
il 16 gennaio scorso. Il malvivente è stato fermato nel corso di un nor- la di un malore. mattina, si svolgono anche corse
male posto di blocco, non ha tentato di eludere il controllo, proba- La circolazione dei treni non ha subito rallentamenti a causa del ca- di auto e moto il sabato sera pro-
bilmente pensava di riuscire a farla franca ma non è stato così. Dopo davere trovato nei pressi del binario 2, data la celerità con cui sono prio in via Galeoncello.
le formalità di rito è stato portato in carcere. stati compiuti gli atti necessari alla rimozione della salma. [GIOCO]