Sei sulla pagina 1di 34

ZZZFHVWHULDPHULGLRQDOHLW

CRONACHE di NAPOLI WWW.CRONACHEDINAPOLI.ORG


Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
81,&$6('(
) 5 $7 7$ 0 $* * , 2 5 (  1$
ZZZFHVWHULDPHULGLRQDOHLW

Direzione, redazione: LIBRA EDITRICE soc. coop. a r.l., S.S. Sannitica km. 19,800 - Centro Tamarin - 81025 Marcianise (Ce) - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725 Anno XII - Numero 113
Prezzi di vendita in abbonamento: sette numeri a settimana: annuale Euro 230,00; semestrale Euro 120,00; trimestrale Euro 65,00 - Arretrati Euro 2,00 - Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Domenica 25 Aprile 2010
Publikompass Spa - Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli Tel. 081/4201411 - Poste Italiane S. p. A. spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 1 DCBC Napoli) Anniversario della Liberazione
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382 Euro 1,00

Gianturco L’ex fabbrica fatiscente era diventata un rifugio di stranieri senza fissa dimora

Crolla un palazzo, muore una donna


Tre persone estratte vive dalle macerie, un disperso. I residenti: qui è tutto abbandonato
Nelle foto
da sinistra
Marano, Giuseppe Palumbo
verso
destra: si è ucciso in carcere a Firenze
Giuseppe
Palumbo e Era il mandante dei raid alle sale
il padre
Castrese giochi di Pozzuoli e Giugliano

Il corpo della donna morta nel crollo Vigili del fuoco e polizia sul posto
Suicida in cella, il padre colto da malore


Castrese Palumbo è detenuto a Parma: GIUGLIANO - Suici- male alla notizia della
• La coordinatrice del comitato • Il proprietario: nel 2008 ho chiesto è considerato un boss del clan Nuvoletta
da in cella, il padre
colto da malore in car-
morte del figlio. Ieri è
stata effettuata l’auto-
civico di Poggioreale: segnalato lo sgombero al Municipio cere. Il genitore del
34enne è rinchiuso a
psia sul corpo dell’uo-
mo. Si attende il disse-


più volte il pericolo dell’immobile L’assessore Riccio: non è vero Il 34enne prima di impiccarsi col lenzuolo Parma. Si è sentito questro della salma.

Primo Piano alle Pagine 10 e 11 non aveve risposto alle domande del gip A Pagina 16

Pianura Il colpo a segno lo scorso 10 aprile Piscinola Hanno chiesto 1.400 euro a un 22enne per restituire una moto enduro rubata a Ponticelli
Rapina dal parrucchiere,
20enne catturato a Licola Cavallo di ritorno, due in manette
Si tratta di un 23enne e una ragazzina di appena 16 anni: entrambi sono residenti a Volla
Alla vista dei poliziotti ha tentato lo fuga NAPOLI - Tentano
Gli agenti hanno indentificato il complice Ponticelli, Cercola, S. Anastasia e Pollena Trocchia Mazzarri ci crede: “Tutto è ancora possibile” Giugliano ‘cavallo di ritorno’, arre-
stati in due. Hanno contat-
NAPOLI - Agli agenti della Processo ai Sarno e ai Terracciano, La Champions passa al San Paolo Assalto armato tato la vittima di un furto
Squadra Mobile di Napoli Controlli al market e chiesto un riscatto di
sono bastate poche settimane
per risolvere il caso della al rione Sanità, In trenta scelgono il rito abbreviato Il Napoli va all’assalto del Cagliari di via Spazzilli
1400 euro per la restitu-
zione di una moto. Sono
rapina ai danni di un parruc- di Volla, si tratta di un
chiere, avvenuta nel quartiere un fermato Il tecnico
del Napoli In azione due malviventi 23enne e di una ragazza
di sedici anni.
di Pianura lo scorso 10 aprile.
Rapinò un negozio di parruc- per ricettazione Walter Maz-
zarri ha
con i revolver in pugno
A Pagina 15
chiere, 20enne di Pianura
finisce in prigione. Ieri l’u-
e undici scooter anche A Pagina 9
annunciato
dienza di convalida convali- sequestrati che a fine
da del fermo: il gip lo ha
lasciato in carcere. Caccia al I carabinieri hanno elevato
stagione fir-
merà fino al
Rione Sanità Casavatore
complice. anche una trentina di multe Vincenzo Sarno e Giuseppe Sarno 2012 Un ‘topo’ Pusher
A Pagina 14 A Pagina 12 A Pagina 13 Alle Pagine 27, 28, 29 e 30 d’appartamento condannato
colto sul fatto a 4 anni
Mugnano, acquista pc con una card clonata Intercettati mentre rubano cavi in rame, Pozzuoli, truffe agli anziani in aumento Il 33enne condannato Sorpreso con 250 grammi
In prigione un napoletano della zona Porto due fratelli di Pomigliano presi ad Afragola Il Comune chiede maggiori controlli a due anni e mezzo di marijuana: ai domiciliari
A Pagina 19 A Pagina 18 A Pagina 17 A Pagina 9 A Pagina 20

La vittima era un artigiano 46enne di Nola Portici Il 19enne aveva 2 etti di droga, una carabina, pistole giocattolo modificate e cartucce Torre del GrecoIl giovane molestava anche la 22enne
Accoltellò il rivale in amore, Picchia a sangue il fidanzato della ex
arrestato 42enne di Ottaviano
OTTAVIANO - Accol-
Armi e coca a casa, in cella
PORTICI - Droga e armi
In manette un ingegnere di 27 anni
TORRE DEL GRECO -
tellò il rivale in amore,
arrestato. Ad agosto scor- Fanno saltare in casa, in manette
19enne. I militari hanno
Giunta Regionale Castellammare Aggressione e stalking, arre-
stato 27enne. L’operazione è Stop abbattimenti
so, durante una lite, il
42enne aveva colpito cin-
il bancomat sequestrato 200 grammi di
cocaina, una carabina e
L’Udc avverte Blitz a Scanzano stata messa a segno dai cara-
binieri dell'aliquota radiomo-
Agitazione
que volte con un taglieri-
no il suo antagonista.
e si dileguano una pistola lancia razzi.
Le dosi di stupefacente
gli alleati: in 4 arrestati bile nel corso di un servizio
di controllo del territorio. A
tra i comitati
Ammanettato dai militari con 107mila euro erano confezionate in siamo in ritardo per furto di energia finire in manette un ingegne- dei Monti Lattari
per tentato omicidio, è S. Giuseppe, i malviventi buste di cellophane tra gli Lo scontro nel Pdl Altre due persone nei guai re che ha malmenato il
detenuto ai domiciliari. scaffali di un ripostiglio. fidanzato della sua ex. Scoperte 200
ripresi dalle telecamere preoccupa i centristi per abusivismo edilizio strutture illegali
A Pagina 22 A Pagina 23 A Pagina 24 A Pagina 7 Stefano Caldoro A Pagina 25 A Pagina 25 A Pagina 26

NAPOLI A PAGINA 5
a
Tributi locali, il capoluogo 3
è primo in classifica:
pressione fiscale alle stelle
DOMENICA 30 MAGGIO 2010
NAPOLI A PAGINA 6
Alla manifestazione potranno partecipare
tutti gli atleti tesserati F.C.I., U.D.A.C.E.,
U.I.S.P. e Enti di promozione sportiva e cicloamatori
Fondi statali, il Comune in regola con la Federazione di appartenenza
per l’anno 2010, appartenenti a tutte le categorie,
spende troppo: gestione di ambo i sessi in età dai 15 anni in su
LEGGI LE INFORMAZIONI COMPLETE
amministrativa da rivedere A PAGINA 33 OPPURE SUL SITO
www.granfondodelvolturno.it
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 2
CRAOttualità
NACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Domenica 25 Aprile 2010

POLITICA ITALO BOCCHINO IL ‘TRADIMENTO’


“Bisogna recuperare gli aspetti positivi di quanto accaduto: Un centinaio di ‘fedelissimi’ del presidente della Camera
IL ‘FATTO’ massima lealtà al partito, ma ora accelerare sul congresso” hanno già firmato il documento stilato dai vertici del Popolo della Libertà

Berlusconi conciliante: mai cercato lo scontro


Il ‘separato in casa’ Fini affila le armi in vista della sua ‘campagna’ per cercare nuovi adepti
di Mario di Napoli di “abbassare i toni e di non dare adito a nuove pole-
miche”. E’ il momento del riposizionamento. Ed LA RICORRENZA

Liberazione, Napolitano: I fatti del giorno


ROMA - Un fine settimana di riflessione. Dopo lo anche della messa in opera della strategia politica
scontro in diretta tra Silvio Berlusconi e Gianfranco della neonata minoranza, che ora farà nuovi adepti sul
Fini nella direzione nazionale, il Popolo della Libertà territorio. Da parte sua, il presidente della Camera
s’interroga sulla possibilità di coesistenza tra le due comincerà una martellante campagna mediatica. Oggi
diverse anime all’interno del partito. Ed anche sul
futuro del governo. Dal premier, che ha partecipato
alla commemorazione del 25 aprile alla Scala di Mila-
l’intervista su ‘Rai Tre’ con Lucia Annunziata. Mar-
tedì lungo intervento a ‘Ballarò’. E via di questo
passo. Il tutto inframmezzato dai rituali appuntamenti
festa della riunificazione Roma DALL’ITALIA...
no con il Presidente della Repubblica Giorgio Napo- istituzionali e culturali, durante i quali non mancherà MILANO - “Il 25 aprile è non solo festa della libera-
litano, sono arrivate frasi concilianti. “Non sono mai di ribadire il suo pensiero. Sarà un nuovo modo di fare zione: è festa della riunificazione d’Italia”. Nel sessan- Aziende straniere aumentato del 40.5% in 5 anni
stato protagonista di burrasche. Io non ho mai litiga- politica per spiegare agli italiani le sue posizioni “per- tacinquesimo anniversario della liberazione, il Presi-
to, anche perché per litigare bisogna essere in due e ché - ha ammesso - la mia unica preoccupazione è dente della Repubblica Giorgio Napolitano ha trac- ROMA - I titolari d’azienda stranieri che operano in Ita-
l’ho detto anche a chi ha cercato di farlo”. “Sono che possano passare messaggi sbagliati e che la ciato un’ideale linea di collegamento tra risorgimento e lia sembrano non subire la crisi: negli ultimi cinque anni
sempre stato sereno - ha proseguito il avaliere - non gente possa non capire bene questo nostro percorso resistenza ed ha liquidato come “sghangherate battu- le imprese di questo tipo sono aumentate del 40.5 per
ho mai dato risposte piccate in tanti mesi e continuo che, per quanto mi riguarda, è davvero molto limpido te” le polemiche sull’anniversario, il prossimo anno, cento, sfiorando alla fine del 2009 quota 600mila. Anche
ad essere sereno, convinto di quello che sto facendo. e punta solo al ritorno della dialettica politica”. dell’unità d’Italia. “Quella unità”, ha sottolineato il nello scorso anno, uno dei più difficili della storia recen-
Io poi, ad una età in cui sono in pace con me stesso, Capo dello Stato nel suo discorso al teatro alla Scala di te del nostro paese, l’aumento rispetto al 2008 è stato del
non ho rimpianti, non ho rimorsi, non ho mai fatto Milano, “rappresenta oggi, guardando al futuro, una 4.1 per cento. Si stima che trovino occupazione in que-
male a qualcuno e, quando vado a letto alla sera, mi conquista ed un ancoraggio irrinunciabili”. Al suo sto tipo di aziende almeno due milioni di persone.
arrivo, l’inquilino del uirinale è stato accolto da una
guardo allo specchio e dico: se stasera l’angelo della
morte arriva, mi prende con la coscienza pulita”. standing ovation di tutti i presenti, compreso il presi- Roma
Intanto,la stragrande maggioranza del partito è con il dente del Consiglio Silvio Berlusconi. Qualche fischio E’ Cesare Geronzi il nuovo presidente di Generali
presidente del Consiglio - lo dimostrano i voti al in platea alla stretta di mano tra i due. A vent’anni dalla
documento finale approvato giovedì - ma i finiani non scomparsa, Napolitano ha dedicato un passaggio signi- ROMA - Il consiglio d’amministrazione di Generali ha
vogliono farsi da parte. “Bisogna recuperare gli ficativo del suo intervento a Sandro Pertini. “E’ stato nominato Cesare Geronzi presidente. Alla vicepresi-
aspetti positivi di quanto accaduto - ha affermato in un onore per l’Italia, un onore per la Repubblica aver- denza sono stati nominati Alberto Nagel, Vincent Bol-
una nota Italo Bocchino, vicecapogruppo del Pdl alla lo tra i suoi presidenti”, ha detto Napolitano, con la lore e Francesco Gaetano Caltagirone. Le deleghe
Camera - accelerando il percorso che porterà al con- voce rotta per l’emozione. Infine l’ennesimo appello agli amministratori delegati di Generali sono state attri-
gresso e ribadendo tutti la lealtà alla maggioranza ed ad “una comune assunzione di responsabilità” tra le buite, ma non nei dettagli: lo ha precisato ai giornalisti il
al capo del governo dei parlamentari vicini a Fini”. Il forze politiche. Occorre, ha concluso, “uscire dalla nuovo vicepresidente della compagnia Vincent Bolloré.
sindaco di Roma Gianni Alemanno spera dal canto spirale di contrapposizioni indiscriminate”.
suo che “ci sia un miracolo e che questo contrasto Roma
interno al Pdl venga superato. E’ molto importante Caos nei cieli, rimborsi per i passeggeri a terra
per tutti noi, per il governo e per il centrodestra”. Ma Il segretario “Necessario
lo strappo di Fini ha lasciato più ferite di quanto ci si
potesse aspettare alla vigilia della direzione. Tanto che
molti esponenti di area ex An hanno deciso di sfilarsi
LE REAZIONI democratico: un impegno
ROMA - Il commissario europeo ai Trasporti Siim Kallas
è stato categorico: “Far rispettare i diritti dei passeggeri”.
“Regole precise” che sono contenute nella carta dei diritti
in maniera esplicita dalle posizioni del presidente le tensioni più pressante del passeggero: “In caso di cancellazione del volo, il pas-
seggero ha diritto al rimborso del biglietto”. Il passeggero
della Camera: crescono infatti le adesioni al documen-
to promosso dai settantacinque parlamentari nel quale porteranno per produrre ha anche diritto all’assistenza a terra: “Pasti, bevande, tra-
sferimenti ed un’adeguata sistemazione in albergo”.
si riconosce, tra l’altro, come scelta giusta ed irreversi-
bile, la fondazione del Pdl, al cui rafforzamento s’im- ad accelerare l’alternativa”
pegnano tutti a contribuire dall’interno. Su un totale di DAL MONDO...
circa centoventi tra consiglieri regionali ed assessori di
Washington
area ex An, hanno firmato già in cento il documento
che ha tra i promotori Maurizio Gasparri, Ignazio
La Russa, Altero Matteoli, Alemanno e Giorgia
Meloni. Intanto nessuna mossa, e nessun messaggio
Bersani lancia l’appello: Legge anticlandestini, l’Arizona ‘sfida’ Obama
WASHINGTON - Il governo dell’Arizona ha sfidato
tra Montecitorio e palazzo Chigi: Fini attende le deci-
sioni di Berlusconi. Ed anche ai suoi, che riunirà
domani nella sala dedicata a Tatarella, raccomanderà unire tutte le opposizioni Barack Obama ed ha approvato una legge anticlandestini.
D’ora in poi le forze dell’ordine potranno chiedere i docu-
menti agli stranieri sospettati di non essere in regola. Il pre-
sidente degli Stati Uniti aveva attaccato la legge definendo-
la “irresponsabile”. Contro la governatrice dell’Arizona
ROMA (Armando Silvestri) - Il lea- centristi di Pier Ferdinando Casini, Jan Brewer anche una nutrita rappresentanza di cittadini
der del Partito democratico Pier tra l’altro i primi a parlare di un LA POLEMICA ispanici, che hanno manifestato davanti al Parlamento.
Luigi Bersani (nella foto) vede “fronte costituzionale” in caso di for-
“esiti imprevedibili”. I cui rischi
“non sono da sottovalutare”. Perché
zature del premier in direzione del
voto anticipato. “Serve un impegno
Di Pietro: idee nostre,
Estrazione Sabato 24 Aprile 2010 le tensioni all’interno della maggio-
ranza possono spingere l’asse tra Sil-
vio Berlusconi ed Umberto Bossi
più forte - ha continuato Bersani - a
discutere e concertare l’azione par-
lamentare ed un lavoro per stringere
ora trovare un premier
BARI 22 32 6 64 2 ROMA - “Mi meraviglio che le idee
ad “accelerazioni”. Per questo il lea- i contenuti dell’alternativa. Siamo di rilanciate da Pier Luigi Bersani facciano
CAGLIARI 84 59 10 22 72 der Pd ha lanciato un appello forte fronte ad una situazione estrema- notizia, perché sono la fotocopia in carta
FIRENZE 59 55 89 63 78 alle opposizioni: “Serve unità e mente confusa. Il paese, pieno di pro- carbone delle nostre. Ora comunque
GENOVA 28 19 24 23 4 responsbailità”. “Le tensioni nella blemi, assiste attonito a lacerazioni occorre individuare il candidato premier Concorso di Sabato 24 Aprile 2010
maggioranza in futuro sono certe - molto profonde nella maggioranza, entro l’anno”. Così il presidente dell’Italia
MILANO 52 87 55 54 26 ha detto Bersani - gli esiti imprevedi- che in un colpo solo ha distrutto tutta dei Valori Antonio Di Pietro ha risposto Conc. Ora Combinazione vincente Numerone
NAPOLI 82 55 26 41 68 bili. Le forze d’opposizione non pos- la retorica berlusconiana dei cieli all’appello lanciato dal segretario del Par- 1470 08:00 1 3 4 5 7 8 9 13 18 19 17
PALERMO 35 83 17 28 37 sono sottovalutare i rischi che Berlu- azzurri e dei mondi felici”. Il presi- tito democratico sulla necessità che le 1471 09:00 1 3 4 5 7 8 10 13 14 16 16
sconi per un verso e la Lega per l’al- dente della Camera Gianfranco Fini opposizioni si uniscano contro la “deriva 1472 10:00 1 2 3 6 8 9 12 14 18 19 10
ROMA 58 77 63 71 78 tro possono dare per accelerare una “con i suoi ha sostenuto e votato plebiscitaria” del Popolo della Libertà, 1473 11:00 1 3 4 5 9 12 14 15 17 20 8
TORINO 32 75 64 71 17 situazione che non riescono ad tutte le decisioni di questo e degli nonché quella di fare un patto repubblica- 1474 12:00 1 3 4 5 7 8 9 15 17 19 4
VENEZIA 78 14 73 36 86 affrontare. Per le forze d’opposizione altri governi del centrodestra, ma no anche con Gianfranco Fini. “Si 1475 13:00 1 2 3 4 5 7 9 12 13 14 17
serve una responsabilità nuova”. ora propone con nettezza un’altra dovrebbe trattare di una figura di sintesi - 1476 14:00 1 3 4 6 7 10 11 13 14 17 4
NAZIONALE 22 37 90 51 60 Evidente il riferimento a possibili piattaforma: nella politica economi- ha spiegato Di Pietro - e dunque io non 1477 15:00 4 6 7 8 9 11 12 13 19 20 12
prove di forza in parlamento, ma non ca, nei rischi di deriva plebiscitaria, posso essere. Posso partecipare infatti, 1478 16:00 4 5 6 8 9 12 14 16 19 20 8
10 e LOTTO solo. Nelle parole del leader demo- nel tema dell’unità del paese”. Temi, ma non governare la coalizione”. A chi 1479 17:00 1 5 7 10 12 13 14 17 18 19 16
cratico c’è anche, implicitamente, ha ribadito il segretario del Pd, gli ha chiesto un parere su Luca Cordero 1480 18:00 2 3 5 9 10 12 14 15 17 19 20
6 10 14 19 22 l’eventualità di elezioni anticipate. “assolutamente veri ed assolutamen- di Montezemolo, ha replicato: “Occorre 1481 19:00 1 4 5 9 12 13 15 16 17 20 9
28 32 35 52 55 Non è un caso che parli di “opposi- te irrisolvibili nel Pdl e nella maggio- cercare tra quelli che vogliono partecipa- 1482 20:00 6 9 10 11 13 14 15 17 18 20 17
58 59 75 77 78 zioni”, senza escludere per esempio i ranza dove Fini si trova”. re attraverso un percorso trasparente”.
82 83 84 87 89
CRONACHE di NAPOLI
Numero Superstar
CRONACHE di NAPOLI TAGLIANDO PER RICHIESTA ABBONAMENTO Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea

6 7 45 46 67 85 31 21 Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea Direttore Responsabile:


DOMENICO PALMIERO
Direttore Editoriale:
PINO DE MARTINO
JOLLY _ sottoscritt_ __________________________________________
www.cronachedinapoli.org Società editrice: Libra Editrice soc. coop. a r.l.
MONTEPREMI 67.898.927,52 EURO chiede di sottoscrivere un abbonamento a CRONACHE di NAPOLI
Direzione e redazione:
S.S. Sannitica, 87 km. 19,800 - Centro Tamarin- 81025 Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
nessun "punti 6" - Spedire il tagliando
 TRIMESTRALE  SEMESTRALE  ANNUALE Iscritta AGCI al n. 13738

All’unico "punti 5+" 830.922,51 euro e la copia del versamento effettuato Testata registrata con il n. 5086 del 9/11/1999 presso il Tribunale di Napoli
sul conto corrente postale n. 59384925 EURO 65,00 EURO 120,00 EURO 230,00 La testata beneficia dei contributi diretti di cui alla Legge n° 250/90 e successive modifiche ed integrazioni
Ai 24 "punti 5" 25.966,33 euro Stampa: Grafic Processing S.R.L. Z. I. Acerra - Agglomerato A.S.I. Pantano
in busta chiusa, al seguente indirizzo:
Ai 1.686 "punti 4" 369,62 euro e di poterlo ricevere al seguente indirizzo: 80011 Acerra (NA)
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
Ai 68.925 "punti 3" 18,08 euro
LIBRA EDITRICE Via/Piazza___________________________________________________
E-mail: cronachedinapoli@yahoo.it
Concessionaria esclusiva per la pubblicità: PUBLIKOMPASS SpA
Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli - Tel. 081.4201411 - Fax 081.4201431
nessun "5 stella" - soc. coop. a r.l.
TARIFFE EDIZIONE NAZIONALE Euro
Ai 13 "4 stella" 36.962,00 euro S.S. Sannitica, 87 - Km. 19,800 Cap_______ Città_____________________________________ 4/c
b/n
Commerciali 41,00 62,00
Ai 393 "3 stella" 1.808,00 euro 81025 Marcianise - Caserta Autorizzo al trattamneto dei dati ai sensi del Dlgs. 196/03 Ricerche di personale 39,00 56,00
Ai 5.720 "2 stella" 100,00 euro Info: 0823/581055 - 581005 Comunicazione d'impresa 54,00 81,00
Pr.(____) ___/___/___ TARIFFE PICCOLA PUBBLICITA'
Ai 32.492 "1 stella" 10,00 euro


Necrologio testo a parola - -


info@cronachedinapoli.org Firma______________________ -
Adesioni a parola -
Ai 68.015 "0 stella" 5,00 euro Croce - -
CRONACHE di NAPOLI
Attualità Domenica 25 Aprile 2010
3
EMERGENZA Il summit Gli aiuti Strauss-Kahn Mario Draghi

FINANZIARIA

LA SITUAZIONE

Il monito del ministro Tremonti: necessari gli aiuti di Ue e Fmi alla Grecia. Poi sull’atteggiamento della Germania: non si illudano, i rischi sono inevitabili

Economia, la ripresa è migliore del previsto


Concluso il ‘G20’: ma il rilancio è diseguale nei vari paesi. Nessun accordo sulle tasse alle banche
di Dario De Rossi miche “ben coordinate ed in linea con finanze pub- Washington - per ribadire il suo impegno a venire in
bliche solide”. Il sistema finanziario internazionale aiuto alla Grecia dopo che Atene venerdì ha chiesto
ROMA - L’economia internazionale ha ripreso a è “in via di guarigione”, ma bisogna ancora spinge- l’attivazione del piano di aiuti. “Non ti puoi illudere
marciare e - grazie soprattutto agli interventi di re sull’acceleratore della riforma delle regole. Ed il che se la tua casa è più grande e più bella, di non
sostegno senza precedenti - lo sta facendo ad un biennio 2010-2011 sarà un periodo “critico” in rischiare: sto parlando della Germania”, ha
ritmo migliore di quanto si fosse previsto. Ma siamo questa direzione, ha detto il governatore della Banca aggiunto Tremonti. Secondo il ministro “è arrivato
comunque di fronte ad una ripresa a diverse velo- d’Italia Mario Draghi, nella sua veste di presidente il momento in Europa in cui i paesi grandi devono
cità, e sulla quale aleggia lo spettro della disoccupa- del financial atability board (Fsb). Il governatore è dimostrare di essere paesi grandi, devono avere
zione. E’ il quadro delineato nel comunicato ufficia- tornato poi su un altro tema caldo: gli stipendi dei una visione dell’interesse comune anche nell’inte-
le diffuso al termine del ‘G20’ a Washington, dove manager bancari. Su questo fronte, ha detto, sono resse specifico dei paesi più ricchi e più fortunati”.
non si è trovato comunque alcun accordo su nuove stati compiuti “significativi progressi”, ma ancora Tremonti ha comunque ribadito che ognuno deve
forme di tassazione per le banche. Nonostante la molto resta da fare e “non deve venir meno lo slan- far fronte alle proprie responsabilità: “Chi ha creato
riunione dei venti grandi del mondo sia avvenuta cio alle riforme dei sistemi di remunerazione”. “Se il problema - ha sottolineato - lo deve risolvere, ma
nel momento di massimo interesse per la crisi della la casa del tuo vicino prende fuoco, anche se è una pensare che sia un problema solo suo è sbagliato”.
Grecia, il comunicato non ha dedicato ad Atene casa piccola e magari è colpa sua, non ti conviene Tremonti ha concluso dicendosi convinto che “la
alcun esplicito riferimento. Tra le priorità nell’inte- fare finta di niente, ma ti conviene, se ce l’hai e noi posizione italiana sia la più ragionevole, e credo
resse del ‘G20’ spicca invece il problema delle ce l’abbiamo, dargli l’estintore, perché sennò il che alla fine anche in Europa si consoliderà un’i-
regole della finanza, ed in particolare quello delle fuoco arriva anche a casa tua”. Il ministro dell’E- dea d’intervento nell’interesse di tutti”. Al ministe-
tasse da applicare alle banche per finanziare even- conomia Giulio Tremonti (nella foto) ha usato ro è in definizione il decreto legge con cui l’Italia
tuali future crisi. Rientra in questo contesto il docu- questa metafora - a margine dei lavori del ‘G20’ a stanzierà fino a 5.5 miliardi di euro per la Grecia.
mento presentato dal Fondo monetario internazio-
nale sulla tassazione del settore bancario, argomento
Lo ha chiesto il capogruppo del Csu, ‘gemello’ del Cdu della cancelliera Merkel: l’argomento non può essere tabù
sul quale - ha osservato il ministro delle Finanze
canadese Jim Flaherty - non c’è stato alcun accor- I fatti del giorno
do. Il ‘G20’ ha invitato comunque il fondo presie-
duto da Dominique Strauss-Kahn a proseguire il
suo lavoro per mettere a punto alcune proposte per
assicurare che le istituzioni finanziarie nazionali si
facciano carico dei costi di eventuali future crisi. Il
Berlino: Atene fuori da Eurolandia
BERLINO (Simone Santomartino) - Il partito cri- seguito un altro, dopo il salvataggio della Grecia,
DALL’ITALIA...
fondo aveva proposto l’introduzione di due tasse: stiano-sociale bavarese (Csu), gemello della Cdu arrivano gli aiuti per Portogallo, Italia e Spagna”. Bolzano
un contributo alla stabilità (financial stability contri- della cancelliera Angela Merkel (nella foto), ha La testata ha spiegato che “i funzionari di Bruxelles”
bution, Fsc) ed un’imposta sui profitti e sui compen- chiesto l’uscita della Grecia dall’unione monetaria inseriscono il pilota automatico, del resto non devono Cade in montagna, spira un quarantaquattrenne
si delle istituzioni finanziarie (financial activities tax, europea. In un’intervista al settimanale ‘Der Spie- giustificarsi dal punto di vista eletto-
Fat). Secondo indiscrezioni, la prima tassa potrebbe gel’, il capogruppo Hans-Peter Friedrich ha spiega- rale davanti a nessun popolo. “Chi BOLZANO - Uno scialpinista è morto in un incidente
fruttare, se tutti i paesi del ‘G20’ la applicassero, fra to che la Grecia “non ha solo un problema di liqui- invece da politico tedesco vuole avvenuto in alta val d’Ultimo, sulla cima Sternai meridiona-
i mille ed i duemila miliardi di dollari, circa il 2-4 dità, ma anche problemi strutturali e di crescita”. essere rieletto, dovrebbe guardare le, sul confine tra l’alto Adige ed il Trentino. In un punto
per cento del prodotto interno lordo, mentre l’altra Per questo motivo Atene “deve seriamente prendere in faccia la realtà”. E la realtà, molto esposto della montagna, sopra il rifugio Dorigoni,
una cifra pari al 0.2-0.4 per cento del Pil di ogni in considerazione di uscire dall’euro”, poiché una secondo il giornale di Francoforte, è l’uomo - un quarantaquattrenne della zona - è precipitato per
paese. “La ripresa globale sta procedendo meglio tale decisione “non può più essere dichiarata tabù”. che “la Grecia non è più in grado di circa cento metri ed è morto sul colpo. Sul posto il soccorso
di quanto precedentemente previsto - si legge poi L’ipotesi è avanzata anche dalla stampa conservatri- pagare i suoi debiti ed il primo pac- alpino, un elicottero del ‘118’ di Bolzano ed i carabinieri.
nel comunicato del ‘G20’ - ampiamente dovuto agli ce e da quella progressista, con il berlinese ‘Tages- chetto di crediti dell’Unione euro-
sforzi di politica coordinati e senza precedenti messi spiegel’ che ha titolato il suo commento “L’ultima
soluzione è l’uscita”, mentre il conservatore
pea è solo una goccia d’acqua su
una pietra arroventata”. L’unica
Genova
in campo”. La ripresa in atto, tuttavia, ha ammesso Monossido di carbonio, dodicenne senza scampo
il ‘G20’, “sta procedendo a differenti velocità tra i ‘Frankurter Allgemeine Zeitung’, per un suo durissi- soluzione possibile in una situazione del genere,
diversi paesi, e la disoccupazione è ancora elevata mo corsivo di prima pagina, ha scelto come titolo secondo il giornale, è quella di un ritorno di Atene
“L’incubo”, evocando possibili derive analoghe a alla dracma, poiché “solo una svalutazione permette GENOVA - Tragedia a Busalla, in provincia di Genova.
in molte economie”. Servono quindi, ha osservato quella greca anche per Portogallo, Spagna ed Italia. Il di uscire dalla spirale discendente. La Grecia All’origine un braciere acceso per scaldarsi. Alla famiglia,
ancora il ‘G20’, “exit strategy credibili dalle misure giornale ha aggiunto che l’incubo deriva dal fatto che potrebbe di colpo uscire dall’euro, tornare alla pro- madre e due bambine di uno e dodici anni, era stata interrotta
di sostegno macroeconomico e finanziario straordi- “dopo il primo credito di miliardi alla Grecia, ne fa pria moneta e ridurre i vecchi debiti”. la fornitura di gas. Per scaldarsi e cucinare la donna utilizzava
narie”, così come sono necessarie politiche econo- un braciere a carbonella. Per le esalazioni la dodicenne e
morta, mentre la madre e la sorellina sono rimaste intossicate.

Tragedia nel Bresciano La carambola sulla ‘A4’ è stata innescata da un trentenne ubriaco poi arrestato. Il piccolo di diciotto mesi è in Rianimazione Caltanissetta
Ritrovato il corpicino di Andrea Pio D’Augusta

Strade killer: morti due coniugi, grave il figlio BRESCIA (Claudio Traiano) - Una
CALTANISSETTA - E’ stato ritrovato, ad una quindicina
di chilometri da dove era annegato, il corpo di Andrea Pio
D’Augusta, il bambino di due anni che la madre, la trentu-
nenne Vanessa Lo Porto, venerdì ha ucciso facendolo
annegare nel mare di Gela insieme con Rosario, l’altro
Terrore a New York coppia di giovani coniugi è morta ed
il loro bambino di diciotto mesi è
figlio di nove anni affetto da autismo. Il corpo è stato recu-
perato dai carabinieri nei pressi di Castello di Falconara.
Attacco alla metropolitana rimasto gravemente ferito nel corso
di un tragico incidente stradale che si
è verificato poco prima dell’alba di
Padova
Prometteva un lavoro, preso stupratore seriale
sventato dall’antiterrorismo ieri sulla bretella di collegamento
Milano-Venezia, nei pressi di Desen-
zano, in provincia di Brescia. Al PADOVA - E’ stato arrestato un romeno trentaduenne,
presunto stupratore seriale. Riusciva a incontrare le vittime
drammatico bilancio del sinistro si
aggiungono altri dodici feriti. Secon- convocandole per motivi di lavoro e le costringeva a rap-
do i primi rilievi effettuati dalle forze porti sessuali. Secondo quanto accertato dagli investigatori,
dell’ordine la dinamica dell’incidente l’uomo prendeva dai giornali di annunci economici gratuiti
si può riassumere in una carambola i numeri telefonici di donne in cerca di occupazione e fis-
tra quattro automobili che transitava- sava con loro un appuntamento nel suo appartamento.
no sull’autostrada ‘A4’ in direzione
Milano. La conferma è arrivata sol- Roma
tanto nel primo pomeriggio di ieri, struito dalla polizia stradale i due schiantarsi contro un’altra auto, cau- Libero il paparazzo che ha ferito Claudia Pandolfi
quando è stato arrestato perché posi- padovani, insieme con il figlio di sando il tamponamento a catena
tivo all’alcoltest il trentenne alla diciotto mesi, procedevano in dire- (nella foto quel che resta della vettu- ROMA - E’ stato scarcerato il fotografo Mauro Terra-
guida dell’auto che ha causato la tre- zione Milano quando sono stati tam- ra delle vittime). Il bambino si trova nova, che giovedì scorso ha investito l’attrice Claudia
gedia. Le vittime sono una coppia di ponati dall’auto guidata dal trentenne adesso ricoverato in gravi condizioni Pandolfi. Il giudice gli ha imposto l’obbligo di dimora.
WASHINGTON - Due ai giudici che lui, Zazi ed coniugi padovani, di trentaquattro e ubriaco. La vettura della famigliola, a nel reparto di Rianimazione dell’o- Gli avvocati di Terranova hanno affermato: “A noi
leader di al-Qaeda avevano un’altra persona avevano trentadue anni. Secondo quanto rico- causa dell’urto, a sua volta è andata a spedale civile di Brescia. appare eccessiva la custodia cautelare perché Terrano-
progettato un attacco con- incontrato due leader di al- va ha subìto un’aggressione da Claudia Pandolfi”.
tro la metropolitana di Qaeda alla frontiera tra
New York. Il piano è stato Pakistan ed Afghanistan BLITZ A GENOVA
fermato dall’antiterrorismo nell’agosto del 2008 e da DAL MONDO...
poco prima che venisse questi avevano ricevuto L’ex capo della ‘banda dei marsigliesi’ era in fuga da ventidue anni: tradito dal tatuaggio di un geco verde e nero
messo in opera. Lo ha l’ordine di procedere con Teheran
Acciuffato il latitante Daniel Nieto
scritto il ‘Washington gli attacchi. Secondo gli
Post’, definendo il fallito investigatori federali, i due Fermata, perquisita e rilasciata una nave italiana
attentato come la minaccia leader di al-Qaeda erano
più grave mai corsa dal- Saleh al-Somali, il respon- TEHERAN - I pasdaran iraniani hanno fermato, perqui-
l’America dagli attentati sabile delle operazioni sito e poi rilasciato una nave italiana ed una francese nello
GENOVA - Un geco verde e nero ziotto in Belgio, ma riuscì ancora a stretto di Hormuz. La perquisizione per vericare se le navi
dell’undici settembre. internazionali, e Rashid tatuato sul collo ha tradito, dopo venti- fuggire. Da allora ha vissuto nella lati-
Zarein Ahmedzay, tassi- Rauf, alla guida della logi- “si attenessero alle norme ambientali”. La perquisizione
due anni di latitanza, il sessantatreenne tanza fino a qualche giorno fa quando - in una zona strategicamente importante che collega il
sta di New York, si è stica dell’organizzazione. Daniel Nieto (nella foto), francese di su un treno proveniente da Milano e
dichiarato colpevole Entrambi sarebbero stati origine corsa, ex capo della ‘banda dei diretto a Ventimiglia - gli agenti della golfo Persico al golfo di Oman ed all’oceano Indiano
davanti ad un tribunale di uccisi nel corso di due marsigliesi’ che quarant’anni fa si rese polizia ferroviaria di Genova, nel corso dove da giovedì sono in corso esercitazioni militari.
Brooklyn, ammettendo di distinti attacchi missilistici responsabile di diversi gravi reati. Era di un controllo, lo hanno arrestato. Gli
aver ordito un complotto americani nel novembre e stato protagonista di una storia d’amo- agenti hanno notato il suo tatuaggio.
Washington
per un attacco kamikaze a nel dicembre dello scorso re che fece molto scalpore negli anni “Se l’avessi visto su un ragazzo - ha Abusi sessuali, maxirisarcimento per uno ‘scout’
Manhattan nel settembre anno. L’attacco terroristico Settanta con la giovane figlia di un pro- spiegato il giovane agente della Polfer
scorso, durante il mese del alla metropolitana di New duttore cinematografico, da lui rapita e - non mi sarei insospettito, ma su un WASHINGTON - L’associazione dei ‘boys scouts of
Ramadan. Con Ahmedzay York sarebbe stato fermato violentata. Per quella relazione era fini- uomo di quella età il tatuaggio poteva America’ è stata condannata a versare 18.5 milioni di dolla-
vi era anche Najibullah grazie ai sospetti nutriti to in carcere, condannato a diciotto significare qualcosa”. Nieto ha com- ri di risarcimento ad un uomo vittima di abusi sessuali com-
Zazi, un autista di navette dall’Fbi su Zazi, che venne anni. Dopo dieci anni era però evaso. mentato: “Ci avete messo vent’anni messi da un ex capo scout. La sentenza è stata emessa da
shuttle dell’aeroporto di fermato su un’auto che Fu rintracciato poco dopo a Parigi ed per trovarmi. Eccomi, sono qua, tran- un tribunale dell’Oregon. Gli avvocati della vittima hanno
New York. Ahmedzay, aveva affittato mentre si arrestato perché ritenuto responsabile quilli. Ormai sono diventato vecchio. sottolineato che l’organizzazione non ha mai presentato le
ventiquattro anni, ha detto dirigeva a Manhattan. di una rapina con sequestro di un poli- Un tempo sarebbe stato diverso”. sue scuse. Gli abusi vennero compiuti tra il 1965 ed il 1985.
4 Domenica 25 Aprile 2010
Campania CRONACHE di NAPOLI

Il sindaco eletto L’opposizione Le indagini Atripalda Ha anche aggredito i carabinieri


LO SCANDALO
SULLE ELEZIONI Tentata estorsione
ai genitori, preso
CASAL DI PRINCIPE tossicodipendente
Dopo il sequestro delle schede si attendono le perizie calligrafiche sulle preferenze espresse per i candidati consiglieri

Voto e camorra, avviate le indagini


Sotto osservazione i presidenti di seggio ed il lavoro svolto dalle sezioni elettorali
CASAL DI PRINCIPE (ac) - Le indagini forze di polizia delle province di Napoli e avuta l’altro ieri; e che determinerà, entro
della Dda di Napoli sulle elezioni comunali a Caserta. In cui si affronterà per quanto di pro- dieci giorni, la convocazione del primo con- ATRIPALDA (Claudio Traiano) -
Casal di Principe fanno sentire i loro effetti, pria competenza, anche il caso-Casale. Le siglio comunale. Che a Casal di Principe ci Un quarantenne atripaldese, con pro-
diretti o indiretti, anche sulle sedi dei partiti, indagini, comunque, adesso si concentrano fosse, quest’anno, una particolare attenzione blemi di tossicodipendenza ed abuso
sul sindaco eletto, sui componenti dei seggi sulle modalità attraverso cui alcuni candidati su candidature ed elezioni, in verità, lo si era di alcol, per tutta la serata di venerdì
elettorali, compresi i presidenti, sedici, e su consiglieri (eletti) hanno raggiunto un elevato capito già prima del voto. Quando quattro ha tentato di estorcere del denaro agli
alcuni uffici comunali. Partiti politici che a numero di preferenze. Elevato rispetto a pre- candidati, tra cui l’assessore uscente Vincen- anziani genitori malati, che vivono
Casal di Principe sono essenzialmente tre, cedenti consultazioni, cui pure avevano par- zo Fontana, erano stati esclusi per mancanza con lui. I.G., queste le sue iniziali, ha
almeno quelli regolarmente attivi e coinvolti tecipato; elevate rispetto alla reale consisten- di un certificato che attestasse il possesso di infatti preteso con la forza che il
in qualche modo nelle recenti consultazioni za e notorietà del candidato consigliere stes- alcuni requisiti sui carichi penali pendenti. padre e la madre gli dessero 15 o 20
amministrative. Pdl, Udeur e Pd, infatti, con so. Indagini serrate e veloci, quelle della Dda. Esclusione confermata anche dal Tar, cui gli euro ma, in seguito ai continui rifiuti,
modi e in modi diversi, sono stati intaccati da Anche alla luce della proclamazione che si è interessati avevano inoltrato ricorso. è arrivato ad usare le mani verso
provvedimenti. Le sedi del Campanile in via entrambi. A quel punto l’anziana
Vaticale e del Pdl in piazza Villa sono state coppia non si è potuta esimere dal
perquisite nella giornata di lunedì, poco chiamare il ‘118’ ed i carabinieri.
prima dell’inizio dello scrutinio delle schede La vicenda In campo anche il deputato Scillipoti (Idv): nel Sannio una situazione grottesca nella totale indolenza delle istituzioni Giunti sul posto, i militari dell’arma
hanno raggiunto l’uomo, che sembra-

Cerreto Sannita, continua la protesta


nei seggi elettorali. La sezione del Pd, invece,
che aveva appoggiato “alla luce del sole” va essersi tranquillizzato e giaceva
come ha tenuto a ribadire il segretario Emilio sul letto ad occhi chiusi. Peccato però
Lanfranco, la candidatura di Pasquale che, appena gli uomini della Bene-
Martinelli, è stata commissariata dal coordi- merita - insieme con il padre - hanno
CERRETO SANNITA (Giorgio funzione in sei anni - ha concluso Scili- fatto ingresso nella sua stanza, il qua-
namento provinciale e regionale. Lo stesso Ranocchi) - “Continua la protesta degli poti - inoltre gravando i bilanci dello
commissario dell’Udeur, Luigi Petrillo, è rantenne è balzato in piedi, prima
abitanti sanniti per l’annunciata chiusu- stato con costi di manutenzione ammon- sferrando l’ennesimo calcio al geni-
stato deferito per illecito comportamento elet- ra dell’ospedale di Cerreto Sannita, tanti a circa trentamila euro annui”.
torale. Indagini che hanno gettato un’ombra tore e poi dandone un altro al petto
comune montano della provincia di Proprio in merito alla protesta per evita- del maresciallo dei carabinieri che
sinistra sul voto, sui partiti e sull’intero appa- Benevento”. Lo ha affermato Domenico re la chiusura dell’ospedale, appena stava effettuando l’intervento. Solo il
rato elettorale locale. A partire dai singoli Scilipoti, deputato dell’Italia dei Valori, venerdì circa cinquecento persone, con a congiunto intervento dei militari del-
seggi elettorali, scrutatori, segretari e presi- in riferimento all’ennesimo caso di capo i sindaci ed i gonfaloni dei Comuni l’Arma e dei medici del ‘118’, che
denti compresi. Perchè se la Dda ha disposto malasanità. “I comuni interessati sono della valle Telesina, hanno dato vita a hanno dovuto usare del sedativo, è
perizie calligrafiche su alcune schede (presu- in tutto una trentina. Da più di dieci Benevento ad un corteo di protesta con- riuscito a calmarlo. L’uomo è stato
mibilmente quelle che riportano come voti di giorni un centinaio d’abitanti della valle tro la chiusura delle sale operatorie del arrestato per i reati di tentata estor-
preferenza i cognomi maggiormente scelti staziona incatenata nel piazzale del nosocomio. I manifestanti, guidati dal sione ai danni dei genitori, violenza e
dagli elettori), è chiaro che ipotizza una stessa nosocomio in segno di protesta - ha pro- primo cittadino di Cerreto Sannita resistenza a pubblico ufficiale. Il qua-
mano che le avrebbe votate. Se così risultas- seguito Scilipoti - lo stato di totale indo- ni. Il nosocomio di Cerreto Sannita fu Pasquale Santagata, sono stati ricevuti rantenne I.G. ha quindi passato la
se, significa che tale broglio sarebbe stato lenza delle istituzioni, non retrocesse dai costruito in quella zona in quanto clas- dal prefetto Michela Mazza. Nelle stes- notte tra venerdì e ieri nelle celle del
commesso a schede già vidimate con il tim- loro propositi neanche di fronte alle sificata come disagiata. E, quando già si se ore a Cerreto Sannita le serrande sono comando provinciale dei carabinieri
bro della sezione. Ossia sabato notte. Doma- dimissioni, rassegnate da dieci sindaci parlava di chiudere la struttura, fu rimaste abbassate in segno di protesta, di Avellino, a disposizione dell’auto-
ni, i ministri dell’Interno, Roberto Maroni, e di altrettanti amministrazioni beneven- acquistata ed installata una sala di ria- mentre un centinaio di persone hanno rità giudiziaria, e ieri mattina è stato
della Giustizia, Angelino Alfano, saranno, tane, caratterizza la situazione grottesca nimazione, che costò circa novecentomi- presidiato l’ingresso della stuttura, dove giudicato con rito direttissimo presso
alle 15. in Prefettura a Caserta per partecipare per la quale nessuno sa dare spiegazio- la euro. Un dispositivo mai entrata in sono giunti anche cinque trattori. il tribunale del capoluogo irpino.
alla riunione tecnica di coordinamento delle

Operazione a Montella Sotto chiave un Tir ed oltre ottanta quintali di scarti inquinanti. Denunciati i due autotrasportatori alla guida dell’autoarticolato
I fatti del giorno
Rifiuti fuorilegge, maxisequestro in Irpinia MONTELLA (Clara di Francesco) timento, commercio ed intermedia-
Montesarchio
Picchia automobilista, dai domiciliari al carcere
MONTESARCHIO - I carabinieri hanno tratto in arresto
Blitz a Salerno - Nelle prime ore di ieri mattina, i
carabinieri di Montella, nell’ambito
zione di rifiuti in assenza delle pre-
scritte autorizzazioni. I carabinieri
e portato in carcere, in esecuzione di una misura emessa dal
tribunale di Benevento, il ventitreenne Antonio Iadanza,
Controlli a tappeto in città, di specifici controlli, hanno intercet-
tato e fermato un grosso autoartico-
lato che, carico di rifiuti speciali e
hanno sottoposto a sequestro sia il
mezzo utilizzato che gli oltre ottanta
quintali di materiale ferroso, rottami
già sottoposto agli arresti domiciliari. Mercoledì il giovane,
in possesso di un’autorizzazione a circolare per recarsi a
lavorare, per motivi di viabilità ha colpito un operaio con
in tre finiscono in manette pericolosi, proveniente dalla vicina
provincia di Salerno, stava attraver-
sando l’alta Irpinia percorrendo la
inquinanti, radiatori in alluminio,
qualche batteria esausta, materiale
contenente tracce di eternit e, soprat-
una mazza, costringendolo a ricorrere alle cure dell’ospeda-
le di Benevento: giudicato guaribile in dieci giorni.

strade secondarie, attigue ed alterna- tutto, scarti di tondini in ferro tra- Montaguto
tive alla fondo valle Sele ed all’O- sportati nella totale assenza delle Frana, da ieri gli interventi ripresi a pieno regime
fantina. Tir ed autocarri che traspor- autorizzazioni prescritte dalla nor-
tano in modo illecito rifiuti cercano documenti hanno permesso di accer- mativa in materia ambientale, per un MONTAGUTO - E’ giunto al termine lo stop forzato per i
infatti di evitare queste arterie, che in tare che il conducente - che viaggia- valore complessivo di circa sessanta- lavori sulla frana. Gli interventi sono ripresi a pieno regime ed
passato erano considerate l’asse via- va in compagnia di un collega - stava mila euro. I due autotrasportatori i mezzi dei militari sono all’opera dalle prime ore di ieri. Nella
rio privilegiato per la raccolta ed il effettuando il trasporto senza essere sono stati denunciati in stato di notte tra venerdì e ieri la frana è avanzata di oltre sei metri. Il
trasporto illecito di rifiuti da e per in possesso di alcuna autorizzazione libertà per raccolta e trasporto illeciti rischio è sempre quello che la terra raggiunga le abitazioni.
l’alta Irpinia, grazie anche alla sua od iscrizione all’albo nazione per la di rifiuti speciali e pericolosi e sono Ieri notte è stato impossibile lavorare non solo per l’inagibilità
agevole viabilità, che permette di gestore dei rifiuti, necessaria per tutt’ora in corso accertamenti per del cantiere a causa dell’ammorbidimento della terra, ma
raggiungere in breve tempo le zone effettuare la raccolta, il trasporto e lo individuare sia lo stabilimento che anche perché impossibile arrivare al sito di stoccaggio.
di Napoli, Salerno e Caserta, ed ulti- smaltimento di scarti di ogni genere, ha prodotto gli scarti in ferro, sia il
mamente anche la provincia di Fog- in particolar modo quelli speciali e sito dove i rifiuti sarebbero stati poi Apice
SALERNO - Nella gior- ti, rispettivamente dal
nata di venerdì i carabi- prefetto di Brescia il sei gia. Il camion intercettato aveva pro- pericolosi. Per questo motivo ai due smaltiti illecitamente. L’attività d’in- Prelievo fuorilegge di inerti fluviali, denunciati
nieri in forza al nucleo aprile del 2009 e dal pre- babilmente deciso di ‘evitare’ i autotrasportatori, entrambi volti già dagine è stata condotta in collabora- APICE - La guardia forestale, con la polizia municipale, nel
operativo e radiomobile fetto di Salerno l’otto numerosi controlli e cercato percorsi noti alle forze dell’ordine, sono state zione con i magistrati in forza alla pattugliare le sponde del fiume Miscano, ha accertato la pre-
della compagnia di Saler- ottobre del 2009. Il terzo, alternativi evitando le strade princi- contestate le violazioni penali previ- procura della Repubblica presso il senza di persone che utilizzavano un cingolato in operazioni
no hanno svolto un servi- invece, benché in posses- pali. Così evidentemente non è stato: ste per il trasporto illecito di rifiuti, tribunale di Sant’Angelo dei Lom- di scavo finalizzate al prelievo abusivo di inerti fluviali. La
zio di controllo del terri- so di un regolare permes- il Tir è stato intercettato e controlla- nonché quella per aver esercitato bardi, coordinati dal procuratore forestale ha interrotto l’illecita attività e sequestrato il mezzo
torio finalizzato al con- so di soggiorno, è stato to, e le operazioni di verifica dei l’attività di raccolta, recupero, smal- capo Antonio Guerriero. e l’area interessata, di circa mille e seicento metri quadrati. Il
trasto dell’immigrazione sorpreso dagli uomini controllo ha consentito di denunciare i responsabili del fatto
clandestina, che ha porta- della Benemerita mentre OLEVANO SUL TUSCIANO ed il committente del prelievo abusivo di inerti fluviali.
to all’arresto di tre citta- era intento alla vendita di
dini extracomunitari. Gli circa trecento tra cd e Avellino e Lauro
arrestati sono stati ferma-
ti dai militari dell’Arma
dvd, tutti abilmente con-
traffatti, cioè illegalmen-
Il tentasettenne ha incassato un anno di cella: venne trovato con un fucile nascosto in una stalla di sua proprietà Guida senza patente, in due finiscono nei guai

Armi, condannato uomo dei clan


nei pressi della stazione te riprodotti e privi del AVELLINO E LAURO - Due nei guai per guida senza
ferroviaria e sul corso marchio di autenticità patente. Gli agenti di Lauro hanno denunciato un ventiduenne
Vittorio Emanuele: si Siae, che sono stati sotto- che è stato sorpreso alla guida di un’auto sprovvisto di patente
tratta del ventenne india- posti a sequestro. Gli di guida, in quanto già revocata. Il secondo caso è stato regi-
no Stinder Sing, del arrestati sono stati tradot- OLEVANO SUL TUSCIANO - Alle Salerno nei confronti del trentasettenne, che è strato ad Avellino: il semaforo era rosso, ma un trentaduenne
ventottenne nigeriano ti nel carcere di Salerno e prime luci dell’alba di ieri, ad Olevano sul stato riconosciuto responsabile, del reato di ha proseguito incurante la marcia. L’uomo è stato bloccato
Steven Sogolo e del qua- sono stati processati nella Tusciano, in provincia di Salerno, i carabinie- detenzione abusiva di arma alterata, reato poco dopo dai poliziotti, che hanno accertato che era sprovvi-
rantaquattrenne senegale- giornata di ieri con rito ri in forza alla locale stazione, diretti dal accertato ad Olevano sul Tusciano il primo sto della patente perché sospesa. L’auto è stata sequestrata.
se Maissa Gaye. I primi direttissimo presso il tri- maresciallo Rosario Cavallo, hanno tratto in settembre del 2003. In quell’occasione, i Benevento
due sono risultati privi bunale di Salerno. L’ope- arresto il trentasettenne A.S., volto già noto militari dell’Arma di Olevano sul Tusciano
del regolare permesso di razione messa a segno alle forze dell’ordine, operaio residente ad trovarono, all’esito di un’accurata perquisi- Sorpreso al volante dopo aver alzato il gomito
soggiorno e per questa dai carabinieri rienta in Olevano sul Tusciano, ritenuto dagli inqui- zione, abilmente occultato sotto un cumulo di BENEVENTO - I carabinieri in forza alla compagnia di
ragione arrestati per il una più ampia strategia renti vicino ai personaggi legati alla crimina- paglia della stalla di pertinenza dell’abitazio- Benevento, nel corso di un servizio di controllo del territo-
reato di permanenza ille- di contrasto alla crimina- lità organizzata dell’area della piana del Sele, ne dell’uomo, un fucile calibro 16 a canne rio finalizzato alla prevenzione delle ‘stragi del sabato
gale reiterata nel territo- lità presente sul territo- dando così esecuzione ad un ordine di carce- mozzate - che venne subito sequestrato - sera’, hanno denunciato in stato di libertà - per il reato di
rio nazionale, poiché non rio. Nelle prossime setti- razione emesso dalla procura della Repubbli- mentre il trentasettenne venne arrestato in fla- guida in stato d’ebbrezza alcoolica - il ventottenne E.N.,
hanno inoltre ottempera- mane verranno inoltre ca presso il tribunale di Salerno. Il provvedi- granza di reato. Ieri la sentenza, che lo ha nato a Benevento ma residente a Ceppaloni. La patente del
to al decreto d’espulsione intensificati i controlli mento scaturisce da una sentenza di condan- condannato alla pena di un anno di reclusio- giovane è stata ritirata. I controlli di questo genere dei mili-
emesso nei loro confron- delle forze dell’ordine. na pronunciata dall’autorità giudiziaria di ne, che sconterà nel carcere di Salerno. tari dell’Arma continueranno anche nei prossimi giorni.
S.S. Sannitica km. 19,800 - 81025 Marcianise - Caserta - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165

CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI


S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Domenica 25 Aprile 2010


CRONN ACHE
apoli
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 5

ECONOMIA IL PRIMATO TARSU


Ogni abitante del comune partenopeo tra tasse, La tassa sui rifiuti incide con 507 euro contro
TEMPO DI CRISI imposte e addizionali varie verserà 2.572 euro i 230 della media nazionale al balzo in graduatoria

Tributi locali, Napoli prima


in classifica tra i capoluoghi
Nel corso del 2010 la pressione fiscale è stata la più alta del Paese
di Flora Pironcini nale di 230,20 euro. Al secondo posto,
Malasanità NAPOLI - Le tasse aumentano. Non è
prosegue lo studio, c’è Milano con
2.458,00 euro. Al terzo posto si trova
Bimba morta solo una nostra sensazione ma è anche
un dato certo. I tributi locali, nel corso
LO STUDIO Aosta con 2.296,80 euro e al quarto
posto Bologna con 2.289,44 euro.
al Policlinico, del 2010, sono cresciuti del 6,8 per
cento passando da 106,2 a 118,9 miliar-
All’ultimo posto, a livello nazionale, si
trova Campobasso con soli 702,30 euro
ancora lontano di mentre quelli statali sono aumentati
dell’1,6 per cento. I dati sono certificati
pro capite. Nello studio, Krls Network
of Business Ethics ha analizzato tutti i
l’accertamento dallo studio, condotto da Krls Network
of Business Ethics per conto dell’Asso-
‘pedaggi’ applicati dagli enti locali,
intesi come sommatoria delle imposte
delle cause ciazione Contribuenti Italiani che sarà
pubblicato nel prossimo numero di
versate dai contribuenti ai Comuni, Pro-
vincie e Regioni. Imposte che ciascun
maggio del mensile Contribuenti.it. Il ente locale applica, per legge, ai propri
capoluogo campano, è il primo in cima residenti, sia persone fisiche che giuri-
alla classifica, Campobasso ultima. Ma diche. Per i Comuni sono state esamina-
stavolta i contribuenti napoletani avreb- te le principali fonte di gettito tributario
bero fatto a meno di questo primato. É quali l’Ici, l’addizionale comunale
infatti Napoli, tra tutti i comuni capo- Irpef, Iciap, l’imposta sulla pubblicità e to, l’istituto nazionale di statistica pub-
luogo d’Italia, dove la pressione la pres- la tassa cimiteriale. Per la Provincia, blica i dati relativi ai consumi dell’ulti- LO STIPENDIO NON BASTA
sione tributaria locale è cresciuta invece, l’imposta sull’assicura- mo bimestre con cifre che sono davvero

NAPOLI (rr) - Biso-


gnerà attendere ancora
di più nel 2010. Ogni abitante
del comune partenopeo verserà
nel corso del 2010 ai propri enti La ricerca è stata condotta
zione per le auto, l’addizionale
sulla bolletta dell’Enel, l’impo-
sta di trascrizione e la tariffa
preoccupanti. Si parla, infatti, di un
calo dei consumi pari all’1,9 per cento.
Una situazione pesante per i cittadini
Censis: una famiglia
molti giorni prima di
conoscere quali sono
state le cause che
locali, imposte, tasse, tributi e
addizionali varie per 2.572,89
euro contro una media nazionale
da Contribuenti.it che rifiuti urbani. Per la Regione,
infine, l’Irap, la compartecipa-
zione all’Iva, all’addizionale
napoletani che, ormai, sono davvero
stanchi di pagare e combattere contro la
crisi economica che non accenna ad
su tre non arriva
la presenterà sul prossimo
hanno determinato il
decesso di Ayo Bale-
strieri (nella foto). La
di 1.710,15 euro anche se il
capoluogo partenopeo è da rite-
nere fuori classifica, visto che numero del suo mensile
regionale sull’Irpef e la compar-
tecipazione sulle accise della
benzina. Tra le entrate extratri-
andare via. Ed essere in cima a questa
classifica sicuramente non è un privile-
gio. I contribuenti, ciononostante, tira-
alla fine del mese
salma della piccola di NAPOLI (fl.pi.) - Una rilevazione del
tra le entrate tributarie provin- butarie, invece, sono state prese no la cintura e, seppur arrabbiati contro Censis mostra, infatti, come una fami-
quattro anni è stata sot- ciali annovera la tassa rifiuti, in considerazione le multe auto- chi impone loro il pagamento di tasse e
toposta all’autopsia da glia su tre abbia fortissime difficoltà a
che ‘falsa’ la classifica: da sola incide mobilistiche e la tariffa oraria per la imposte su qualsiasi cosa, continuano a far durare lo stipendio fino alla fine del
parte del magistrato di per 507,45 euro contro la media nazio- sosta auto. Tutto questo quando, intan- spendere soldi.
turno nella giornata di mese. Statistiche che parlano di un
ieri, ma non è stata 28,5 per cento a livello nazionale che
ancora dissequestrata. diventano quasi il 10 per cento in più
Il corpicino di Ayo si se si guarda al dato del solo Mezzo-
trova presso l’Istituto di giorno. Un’impresa titanica soprattutto
Medicina legale del Vendite per le nuove famiglie monoreddito.
Sono, infatti, loro ad accusare di più gli
Nuovo Policlinico di
Napoli e bisognerà
attendere che si com-
calate sciami della crisi economica. Loro che
addirittura pensano più di una volta se
pletino le indagini
disposte dalla Procura
del 3,3% mettere alla luce un figlio facendo, pur-
troppo, i conti sulla carta. A cercare di
perchè possa essere aiutare i consumatori nell’ormai peren-
Il settore alimenta- ne lotta al risparmio ci sono le associa-
riaffidato alla famiglia re a livello nazio-
per la celebrazione dei nale ha registrato
zioni che battono
funerali. Si continua un calo di consumi sempre di più i
dunque ad indagare preoccupante atte- pugni sul tavolo
sulla possibilità che sia statosi al 3,3% per non vedere
stato un errore sanitario rispetto all’anno calpestati di diritti
a causare la morte di precedente degli utenti. “I
Ayo. Questa la tesi continui aumenti
della Commissione di questi ultimi
parlamentare di inchie- tempi - ha sottoli-
sta, sugli errori in CONSUMI neato Antonio Di
Gennaro (nella
campo sanitario e i
disavanzi sanitari regio- foto) delegato
nali, presieduta dal provinciale di
deputato Leoluca Assoutenti Campania - gravano certa-
Orlando, che ha deciso mente sulle famiglie in modo pensate”.
Aumenti che, per di più, riguardano i

Meno spese per gli alimentari


di far luce sulla vicen- NAPOLI (f.p.) - L’Istitu- che birra e stuzzichini”.
da. La bimba è stata servizi utili al cittadino. “Carburanti,
to nazionale di statistica Quello che, invece, autostrade e altri servizi sono i settori
sottoposta, lo scorso pubblica i dati relativi ai preoccupa, è la battuta di
mercoledì mattina, ad che più spesso subiscono aumenti delle
consumi dell’ultimo arresto subita dal settore tariffe. Intanto - ha proseguito - il pote-
un intervento di ernia bimestre e le cifre sono dell’abbigliamento. Sep- re d’acquisto delle famiglie, già limita-
ombelicale, presso il
reparto di chirurgia
pediatrico, nell’ospeda-
le Federico II di Napo-
li. E da quel giorno non
davvero preoccupanti: si
parla, infatti, di un calo
dei consumi pari all’1,9
per cento. In particolare
quello del settopre degli
Ma c’è anche chi non rinuncia pur una lieve scossa si
era registrata tra gennaio
e marzo, ora
tutto è ritorna-
to alla calma. In riva al golfo
to anche a causa del lavoro precario,
continua a sgretolarsi”. La posizione
dell’Assoutenti, quindi, è dura nei con-
fronti di chi non controlla i continui
ingrossamenti dei prezzi sopratutto dei
si è più risvegliata. La
Procura ha aperto
un’inchiesta sul deces-
alimentare, dove le ven-
dite sono scese addirittu-
ra del 3,3% rispetto al
Istat: napoletani in controtendenza col resto d’Italia “I clienti - ha
spiegato una
commessa di 523 euro
carburanti che “al sud hanno costi
sempre più alti rispetto al nord Italia”
so ipotizzando l’accusa ha sottolineto Di Gennaro. Attenzione
delle risorse ed è seconda Ad una cena con amici in riguarda la fascia d’età
di omicidio colposo a
2008. Ciononostante, da
una stessa indagine della solo alle spese per l’abi- un ristorante, i napoletani superiore ai trenta. Per
un noto nego-
zio di borse - al mese particolare, poi, è rivolta anche ai mer-
catini della Coldiretti che promuovono
carico di ignoti. Mentre Coldiretti, le famiglie tazione. Insomma, la preferiscono una rimpa- gli under 25, infatti, la chiedono sem-
il Ministro della Salute,
Ferruccio Fazio, ha
campane si posizionano
al top della classifica
crisi c’è ma a Napoli non
si rinuncia a mangiar
triata a casa guardando la
tv e gustando una cena
situazione è diversa,
come spiega Carlo il
pre sconti. È
per questo che
a famiglia la filiera corta. “Anche in questo caso,
seppur c’è il risparmio da parte dei
consumatori - ha precisato l’esponente
ordinato l’invio da
Roma di ispettori “per
regionale con una spesa
record per famiglia di
sano, pur stando attenti al
risparmio. Variazioni
preparata con i fornelli di
casa. Almeno per quanto
gestore di un noto pub
nella collina del Vomero.
l’azienda ha
deciso di tra-
per gli acquisti di Coldiretti - i produttori dicono di
verificare l’appropria- mettersi in tasca davvero poco. Quindi
523 euro al mese per nulle si sono registrate “Il mio locale, negli ulti- sformare il sforzi maggiori devono essere fatti
tezza delle procedure l’acquisto di alimenti e nei capitoli dedicati alle mi tempi, è frequentato locale in outlet. In questo
effettuate e la bontà anche in questo campo”. In città,
bevande spendendo per bevande analcoliche, più da adolescenti che, in modo si è salvaguardato comunque, i consumi si spostano sulle
della gestione clinico la tavola un terzo in più alcoliche, tabacchi, istru- un modo o nell’altro, il lavoro dei dipendenti e
assistenziale”. Prima cose utili: il cibo, infatti, sembra la
di quelle friulane. In Ita- zione, servizi sanitari e hanno comunque un po’ i gli stessi profitti dell’a- principale spesa delle famiglie napole-
dell’iniziativa ministe- lia, seppur la crisi si fa spese per la salute oltre di soldi in tasca per usci- zienda”. Fare buoni
riale anche il direttore tane. “Questo - ha concluso Di Genna-
sentire, la tavola è una che l’abbigliamento e re nel fine settimana con acquisti ma spendere ro - è la principale conseguenza di un
generale della Seconda componente importante calzature e in quello della amici. I trentenni, ormai, bene sembrerebbe essere
Università di Napoli, aumento incontrollabile dei prezzi che
della spesa familiare ristorazione. L’attenzione sembrano preferire le l’imperativo che in questi spinge le famiglie al risparmio e fare
Alfredo Siani, ha della quale assorbe in agli sprechi, quindi, sem- ‘uscite’ casalinghe fatte tempi i napoletani stanno
espresso la volontà di scelte su tutto per cercare di raggiun-
media ben il 19 per cento bra essere alta in città. di chiacchiere, tv, qual- rispettando. gere, senza tirare troppo la cinghia, al
aprire un’indagine.
ventisette del mese successivo”.
6 Domenica 25 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

Trasparenza Le uscite
A CONTI Il Municipio partenopeo Le risorse vengono impiegate quasi
FATTI è ultimo nella graduatoria
per la gestione amministrativa
esclusivamente per il funzionamento
della macchina comunale

L’indagine Civicum sui bilanci delle città


Fondi statali, Comune spendaccione
Palazzo San Giacomo ha ricevuto quest’anno oltre 2mila euro per abitante
La ricerca è
di Ciro Crescentini stata condotta RISCHIO BANCAROTTA
dalla Fondazio-
NAPOLI - Il Comune di Napoli è
ultimo nella classifica per la traspa-
ne Civicum e i
risultati illustra-
La Corte dei conti decisa ad analizzare con attenzione la situazione
renza amministrativa. Lo rivela una ti nel corso di
ricerca promossa dalla Fondazione
Civicum in collaborazione con le
agenzie finanziarie internazionali
Pricewaterhouse Coopers, Deloitte,
un convegno a
Napoli che ha
avuto scarsa
Oltre 1,5 miliardi di debiti
Kpmg e Ernst & Young. L’indagine,
ha analizzato i bilanci di 23 città per
livello demografico ed economico, ha
attenzione
mediatica.
Sembrerebbe
che ai napole-
e diminuzione delle entrate
calcolato che i comuni per far funzio- tani l’efficienza
nare la sola macchina amministrativa della loro NAPOLI (c.c.) - Palazzo S. Giacomo rischia la ban-
spendono in media il 27% dei fondi a amministrazio- carotta finanziaria? I debiti del comune di Napoli
disposizione, pari a 3 miliardi di euro ne cittadina superano il miliardo e mezzo, quello per mutui accesi
l’anno. Secondo gli autori dell’inda- interessi poco oltre l’1,7 milioni. I debiti aumentano e le entrate
gine, se si utilizzassero pratiche più diminuiscono. La Procura della Corte dei Conti
virtuose, si potrebbero risparmiare avrebbe deciso di analizzare con molta attenzione i
milioni di euro. Il Comune di Napoli
UN COMUNE POCO TRASPARENTE GRAFICA:
documenti contabili del governo cittadino. Lo sosten-
è ultimo in graduatoria nell’offerta di gono fonti attendibili dell’ente di Piazza Municipio.
CRONACHE di NAPOLI
servizi e di infrastrutture sociali. Le entrate tributarie ed extra-tributarie sono drastica-
“Eppure l’amministrazione di Palaz- mente diminuite, appena seicento milioni di euro.
zo San Giacomo fa parte dei comuni Il Comune di Napoli è agli ultimi posti della graduatoria per la trasparenza e chiarezza dei Aumenta l’evasione fiscale. Tocca il 42%. “Da tutti
che hanno ricevuto entrate superiori bilanci. gli istituti di ricerca Civicum, Svimez, Tagliacarne e
a 2mila euro per abitante - spiega Banca d’Italia emerge che Napoli presenta i peggiori
Nel 2009, il Comune di Napoli ha ricevuto entrate per abitante superiori a 2.049 euro, più di indicatori in termini di politiche di bilancio ed effi-
La Fondazione ha lanciato Milano(1.831 euro) e Torino(1.684)
cienza della macchina comunale” - E’ quanto sostie-
ne Salvatore Varriale consigliere comunale e ‘asses-
la proposta di realizzare sore al bilancio ombra’ del Pdl. “Nonostante che il


Nel 2009, i trasferimenti di capitale dello Stato ammontano a 566 milioni di euro e rispetto Comune di Napoli riceva dallo Stato e dalla Regione
alle previsioni definitive per l’esercizio finanziario 2009 è stato riscontrato un consistente
un formato di bilancio incremento di 295 milioni di euro(corrisposti ai fondi trasferiti per investimenti)
i trasferimenti più elevati in termini procapite, poiché

che risulti più chiaro Nel 2009 dalla Regione Campania sono stati trasferiti 763,7 milioni di euro con un aumento
di 486,6 milioni di euro Varriale (Pdl): non
Carlo Lamura capogruppo del Pdl -
Trasferimenti di risorse che superano Il Comune di Napoli, risulta primo in Italia per quanto riguarda la spesa per il funzionamento “ vengono riscossi
Milano e Torino”. L’esponente del-
l’opposizione si sofferma sui trasferi-
della macchina comunale, impiegando oltre il 37 per cento delle entrate locali e ultimo oltre 120 milioni
menti dei capitali statali. “Nell’ulti-
mo anno le risorse provenienti dallo
di euro l’anno
Stato ammontano a complessivi 566
milioni di euro, un incremento consi- scenza del debito comunale per erogati in base al consolidamento della spesa storica
stente di 295 milioni di euro, fondi dare ai cittadini-contribuenti napole- Sono 65mila gli occupati in Campania - aggiunge - il sindaco Rosa Russo Iervolino e la sua
corrisposti per creare investimenti” - tani una giusta comunicazione sui giunta continua a criticare il governo che non forni-
aggiunge Lamura. E, invece, lo stato
di degrado in cui versa la Città è
sotto gli occhi di tutti. Le risorse
debiti fuori bilancio, i derivati e i
prodotti di ‘finanza creativa’ che
indebitano le future generazioni. “Se
Edili, firmato il nuovo contratto
NAPOLI- Firmato il nuovo con- sforzo, in atto da tempo, per dare
rebbe risorse sufficienti”. Ci sono lacune evidenti,
secondo il consigliere comunale del Pdl. “L’ammini-
strazione comunale partenopea continua a non
vengono utilizzate per mantenere la quindi sprechi e forse corruzione si tratto nazionale di lavoro del set- al settore delle costruzioni, e a riscuotere, tra Tarsu, Ici, fitti attivi, contravvenzioni,
macchina comunale, pagare il perso- verificano a Napoli la responsabilità tore dell’edilizia. In Campania, partire dall’edilizia a tutta la sua e altro ancora - denuncia Varriale - oltre 120 milioni
nale e le consulenze d’oro. Tanti gli economica, se non morale, è di chi secondo i dati Cassa Edili, sono filiera, quei connotati di qualità, di euro all’anno, mentre, sul piano della spesa, a
‘affidamenti in house’, assunzioni di tali sprechi li paga a piè di lista oltre 65.000 i lavoratori interessati regolarità e legalità”. Lo fa dando volte si consente, in mancanza di un qualsiasi sistema
comodo, corresponsione di incentivi senza fiatare - spiega Federico Sas- e circa 20 mila le aziende operanti una risposta salariale, fuori dal
nella regione. “Dopo oltre tre contesto, dall’ambito e dai limiti di controlli - sottolinea - la copertura della spesa cor-
a pioggia, gestione disinvolta del suoli De Bianchi della Fondazione mesi di negoziati e in un contesto definiti dall’accordo separato del rente con il conto capitale e si autorizza l’assunzione
Civicum - Pochi sanno che i fondi di crisi congiunturale e strutturali 22 gennaio 2009, con incrementi a tempo determinato da oltre un decennio di circa
ai comuni passano attraverso il 100 dirigenti esterni, con un’Amministrazione che a
Per i settori analizzati ministero dell’Interno. Di solito il
- spiega Giovanni Sannino leader
campano della Fillea Cgil - Il set-
di 106,47 euro al parametro 117
(secondo livello contrattuale), con Napoli costa il doppio rispetto a Torino - conclude
ministro è poco attento a questa sua tore che ha dato maggior vigore 118 euro al terzo livello, erogati
Napoli costa di più funzione perché preso da più media- all’economia nazionale e regiona- con tre tranche a partire dal 1 apri-
Varriale - proprio per questo, nell’interesse dei citta-
dini napoletani, ho chiesto al ministro dell’Economia
tiche incombenze sul tema della le negli ultimi 10 anni, si dota di le 2010, 1 gennaio 2011, 1 gen-
a parità di servizi sicurezza e dell’immigrazione” - un contratto che mantiene intatto
e lo rilancia su nuove basi, lo
naio 2012, rispettivamente di 39,
39 e di 40 euro.
Giulio Tremonti di mandare gli ispettori per verifica-
re l’operato dell’amministrazione di Palazzo San
ma con meno qualità conclude Sassuoli. Giacomo”.

patrimonio comunale. Il Comune di


Napoli rischia la bancarotta? La Fon- Domani la seduta dell’assemblea cittadina per l’approvazione del documento contabile
dazione Civicum ha lanciato la pro-
posta di realizzare un nuovo formato
di bilancio che risulti più chiaro e
comprensibile anche ai non addetti ai
lavori. “Il bilancio deve diventare
Manovra di previsione finanziaria 2010,
uno strumento trasparente di comuni-
cazione con i cittadini - afferma
Federico Sassoli De Bianchi della
Fondazione Civicum - I bilanci pro-
in Consiglio più di 500 emendamenti
Provincia di Napoli, con decre- gli impianti sportivi, i contribu-
dotti dal comune di Napoli li Gli esponenti di tutte le forze to firmato dal presidente Luigi tivi compensativi per il quartie-
abbiamo studiaticomparandoli con Cesaro, ha fissato a 99,64 euro re di Chiaiano, la modifica dei
quelli di Roma Milano e Torino. Li politiche potrebbero condividere
per tonnellata il costo di smalti- programmi informatici sui com-
abbiamo anche presentati a Napoli in all’unanimità una decina di ordini mento dei rifiuti solidi urbani puter comunali. Sarebbe rientra-
un convegno a cui erano presenti per la città di Napoli. Un “ritoc- to, dicono i bene informati, il
solo amministratori pubblici e nean- del giorno e alcune mozioni chino” dell’8,8%. Secondo dissenso del consigliere comu-
che un giornalista o un comune citta- alcune informazioni raccolte da nale del Pd Gennaro Centanni.
dino - continua Sassoli - Cosa ne è NAPOLI (c.cresc.) - Domani è ‘Cronache’, gli esponenti di Dovrebbe essere accolto un suo
emerso? Purtroppo per i settori ana- prevista una seduta fiume del tutte le forze politiche potrebbe- emendamento che prevede con-
lizzati Napoli risulta spendere di più consiglio comunale di Napoli ro condividere all’unanimità tributi affitto in favore delle
a parità di servizi o spendere circa convocato per l’approvazione
uguale per una qualità di servizi una decina di ordini del giorno famiglie indigenti. I consiglieri
del bilancio di previsione 2010. e alcune mozioni di accompa- della sinistra, proporranno un
inferiori. A volte entrambe le cose. Oltre cinquecento emendamenti,
Cosa ne è conseguito? Non molto. gnamento (documenti vincolan- emendamento che sancisca il
ordini del giorno e mozioni di ti), una sorta di maxiemenda- carattere integralmente pubblico mine di sessanta giorni un piano chi affidati a qualsiasi titolo,
Tutto è rimasto come prima - sottoli- accompagnamento al documen- organico di riforma delle azien- gestito preferibilmente in via
nea - Se non fosse stato per le inchie- mento tecnico e politico, acco- del sistema idrico integrato,
to contabile sono stati presentati gliendo le esigenze di visibilità dichiarando l’acqua bene di de partecipate comunali da sot- informatica al fine di poter
ste giudiziarie sembrerebbe che ai dai consiglieri della maggioran-
cittadini partenopei l’efficienza della di alcune forze politiche e con- scarso valore economico ed in toporre al consiglio comunale, conoscere in qualsiasi istante le
za di centro sinistra e dall’op- sentendo l’approvazione della quanto tale di grande valore che preveda tra l’altro, la ridu- dinamiche e i valori statistici
loro amministrazione non importi posizione di centro destra. Ma
molto”. Dunque, ancora una volta manovra finanziaria comunale sociale. Interessante gli emen- zione tramite accorpamento del (soggetto, entità, durata, fina-
la tensione è alta in città. La allontanando le elezioni antici- damenti presentati dai consi- numero delle partecipate; la lità, risultati conseguiti).
emerge la scarsa trasparenza dell’am-
ministrazione comunale napoletana. pate. Emendamenti e mozioni glieri dell’Udc Federico riduzione del numero dei com-
Gli organismi finanziari nazionali e che riguarderanno la difesa del- Alvino, Roberto De Masi, ponenti dei consigli di a mmini-
internazionali hanno certificato
un’analisi che non consente ambi-
La maggioranza proverà l’acqua pubblica, l’Ici, il bonus
sociale Tarsu in favore delle
Fabio Benincasa, Rosario
Giudice. Trattano temi di rilie-
strazione; nell’altro, si impegna
l’amministrazione a centralizza- Il sì al dispositivo
guità. Il Comune è doppiamente
responsabile perché non ha mai isti-
ad accogliere le sigenze famiglie indigenti, le cooperati-
ve convenzionate Lsu, la pedo-
vo: partecipate e consulenze. In
uno si impegna il sindaco e la
re presso una unica struttura
dirigenziale la tenuta di un scongiurerebbe l’ipotesi
tuito una commissione per la cono- di visibilità dei partiti nalizzazione del centro storico, giunta a presentare entro il ter- unico elenco di tutti gli incari-
elezioni anticipate
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Domenica 25 Aprile 2010
7
L’appello del vescovo di Nola al governatore
CRONACA “No all’apertura di un’altra
POLITICA discarica, non arrecate danni”
NAPOLI - “Un vescovo, nel parco del Vesuvio. “Quan-
come potete facilmente com- do si tratta di tutelare e pro-
prendere, non ha soluzioni muovere il Creato, è necessa-
tecniche nè politiche. Può sol- rio valutare l’impatto di ogni
In attesa che passi la bufera nel Pdl tanto chiedere alle istituzioni e
a chi le rappresenta un sur-
singola azione invasiva. Tanti
sono gli interrogativi dei citta-
gli alleati si interrogano plus di riflessione, discerni-
mento, confronto”. E’ quanto
dini e degli studiosi, interro-
gativi che sono anche miei: si
sulle ripercussioni che lo scontro potrà CIRO ALFANO scrive, in una lettera, indirizza-
ta tra gli altri, al presidente
preserverà il Parco Nazionale
da un vero e proprio scem-
della Giunta regionale della pio?” aggiunge monsignor
avere sulla composizione degli esecutivi “A noi non interessa Campania, Stefano Caldoro, Depalma ricordando i sacrifici
il vescovo di Nola, Beniami- che i cittadini della zona sop-
la politica del fare, ma no Depalma sulla realizzazio- portano per la presenza della
ne di una seconda discarica prima discarica.
quella del come fare”

Lo scontro interno al Popolo delle Libertà provoca un ulteriore slittamento dei tempi per la composizione delle giunte regionali

L’Udc avverte: siamo in grave ritardo


Pur apprezzando il lavoro fin qui svolto da Caldoro i centristi ‘sperano’ in un’accelerazione
di Peppe Papa della “rivoluzione politica” scaturita
dalla discesa in campo del Cavaliere. DALLA PARTE DEL PRESIDENTE DELLA CAMERA
NAPOLI - In attesa che il Pdl meta- Una considerazione che la dice lunga
bolizzi il violento scontro in corso tra circa la scelta di schieramento dei Ieri la manifestazione in piazza dei Martiri con il senatore Pontone e l’europarlamentare Rivellini
Silvio Berlusconi e il socio fondatore socialisti nella contesa interna al Pdl.
Gianfranco Fini, gli alleati si interro- Di cui loro sono “parte intergante”, ci
gano sulle ripercussioni che il divor-
zio annunciato potrà avere sul lavoro
di composizione delle squadre di
governo di Lazio e Campania. I tempi
inevitabilmente si allungano più del
tiene a precisare Salvatore, anche se
forse non rinunceranno a una propria
caratterizzazione in Consiglio facendo
gruppo a sè, magari insieme all’Mpa.
Ma tant’è, la delusione per quanto sta
‘Io sto conFini’, aumentano le adesioni
necessario e non è chiaro come andrà accadendo non lo sconvolge più di NAPOLI (ic) - Sono usciti mal- gelo, che hanno espresso il loro
CORONELLA conci dalla direzione nazionale. apprezzamento per la manifesta-
a finire tra i due, anche se il divorzio tanto. “Caldoro procede nel suo lavo-
sembra scontato, e quali nuove ro - avverte - anche se la burocrazia Pubblicità tanta, ma voti pochi. zione a sostegno di Fini. “Non ci
‘necessità’ o semplicemente cambio non aiuta, i criteri generali su cui La minoranza finiana all’interno schieriamo sotto alcuna bandie-
di interlocutori produrrà il terremoto punterà il presidente sono stati del Pdl, dopo aver aperto la ra, partitica, associazionistica o
che sta squassando il partito. Nella ampiamente chiariti, ora è questione crisi, va avanti per la propria di movimento che sia – afferma- superare l’emergenza rifiuti, che
regione capitale del di tempi tecnici”. I centristi però Io no strada. Che si chiami prova di no gli organizzatori Ferlaino ed ha gestito la fase post terremoto
Salvatore (Npsi): Mezzogiorno predo- incalzano. Va bene “l’auspicio che il forza o raccolta di consensi poco Alfano – se non sotto il tricolore in Abruzzo, che sta continuando
mina una serena atte- dibattito nel Pdl non coinvolgerà “Siamo importa, quello che i finiani italiano. Ci teniamo a manife- a lavorare per far uscire il
“I criteri sa, o almeno questo è minimamente l’istituzione”, ma Alfa- sconcertati hanno fatto subito dopo l’assem- stare il nostro appoggio al pre- Paese dalla crisi - ha continuato
generali quanto si sforzano di no insiste su un punto cui evidente- dalle blea nell’auditorium della Con- sidente Fini e a dare l’opportu- - . La posizione di Fini ci ha
lasciare trasparire i mente finora non è arrivato riscontro: motivazioni ciliazione è stato di continuare a nità alla massa silenziosa che la spiazzati e noi non potevano
su cui punterà compagni di avventu- “A noi non interessa la politica del politiche protestare. Per manifestare pensa come noi di farsi vedere”. scegliere diversamente”.
il presidente sono ra del centrodestra che fare, ma quella del come fare”. Che esplicitate sostegno al pro- Prende le distanze Intanto sul sito di Generazione
da Fini, prio leader non si dalla posizione Italia aumentano le firme degli
già stati chiariti” si apprestano a gover-
nare Palazzo Santa
può sembrare un’inezia e che nascon-
de, invece, un argomento sostanziale sono troppo sono accontentati Con Generazione Italia del presidente amministratori campani in calce
Lucia. Ciro Alfano, che più politico non si può. “Ci sono deboli delle sottoscrizio- della Camera, all’appello per Fini. Tra questi:
plenipotenziario di Casini a Napoli e riflessioni da fare immediatamente - per giustificare ni su documenti o anche Caterino, Capasso invece, il senato- Ciro Marano e Florindo Buf-
una posizione pagine web. Ieri re, ex An, Genna- fardi consiglieri comunali di
commissario cittadino e provinciale
dell’Udc, usa l’ironia per esorcizzare
confessa il commissario Udc - sareb-
be meglio litigare meno e inziare a così dura sono scesi in piaz- D’Angelo e Mariniello ro Coronella Melito di Napoli; Diego D’Ales-
la preoccupazione. “L’intervento di pensare al governo, che dovrebbe Il suo za. Il richiamo è (nella foto a sini- sio, consigliere municipalità
Fini alla direzione del partito - dice - essere la preoccupazione principale messaggio sempre lo stesso: stra): “Siamo Napoli; Flavio Lojodice, consi-
sembra gli sia stato scritto da Casini, dopo un risultato storico che aspetta- non è “Io sto con Fini”. I sostenitori si sconcertati dalle motivazioni gliere circoscrizionale Napoli;
il quale due anni fa, vale ricordarlo, vamo da anni”. Con Caldoro non ci comprensibile, sono incontrati ieri pomeriggio politiche esplicitate da Fini, Ugo Maria Chirico, consigliere
ha fatto la fotografia di quello che sono problemi, se dipendesse da lui la nè dal punto in piazza dei Martiri. Nata da sono troppo deboli per giustifi- municipalità Napoli; Gianluca
sarebbe poi successo con il presidente strada sarebbe in discesa, ne è convin- di vista un’idea di Corrado Ferlaino, care una posizione così dura. Il Muscettola, consigliere munici-
della Camera”. Solo una battutta per to Alfano. “E’ un problema di matu- politico un omonimo dell’ingegnere ex suo messaggio non è comprensi- palità Napoli. Tra i casertani
sdrammatizzare, poi il commento si fa rità - afferma - sono sicuro che il nè dal punto presidente del Napoli, e di Vin- bile, nè dal punto di vista politi- hanno aderito Emilio Caterino,
serio: “Siamo in forte ritardo sulla governatore saprà traghettare l’aspro di vista valoriale cenzo Alfano, è stato organizza- co che valoriale”. Queste valu- consigliere comunale di Caserta;
tabella di marcia del governo”. Certo confronto che sta avvenendo nel suo La sua posizio- to il corteo a sostegno del Presi- tazioni sono bastate a far com- Domenico D’Angelo, assessore
è anche colpa di uno Statuto (approva- partito in una composizione equilibra- ne ci ha dente della Camera. Tra i tanti prendere anche agli ex alleanzi- comunale di San Prisco; Gian-
to all’unanimità) che prevede proce- ta della giunta. Abbiamo massima spiazziati, napoletani presenti anche il ni di dover confermare il proprio mario Mariniello e Rosario
dure troppo ‘bizantine’, “da prima stima di lui - conclude - e crediamo si non potevamo senatore Franco Pontone, l’eu- sostegno a Silvio Berlusconi: Capasso consiglieri comunali di
Repubblica” come le bolla Gennaro stia muovendo bene soprattutto con le scegliere roparlamentare Enzo Rivellini “Non c’è una motivazione poli- Aversa; Mario Ambrosca, con-
Salvatore, neo consigliere regionale iniziative intraprese con il Governo”. diversamente” (nella foto a destra) ed il consi- tica valida contro un presidente sigliere comunale Cancello e
del Nuovo Psi. Che della velocità di Il Governo ‘amico’ che sperano tutti gliere regionale Bianca D’An- del Consiglio che è riuscito a Arnone.
decisione, ne fa un motivo dirimente dia una mano.

IL PROVVEDIMENTO IL PRIMO CITTADINO


I tecnici del ministero dell’Economia al lavoro per approntare una sanatoria Partiti e società civile si organizzano in vista della scadenza della primavera 2011
Sforamento patto di stabilità, un decreto Obiettivo Palazzo San Giacomo, grandi
per la Campania in preparazione a Roma manovre per la corsa alla poltrona di sindaco NAPOLI (c.cresc.) - Grandi mano- si rastrellati in questi anni; Umberto lista, non lontana dagli ambienti
NAPOLI (alma) - “La violazione tecnicamente è impossibile rispet- netto di palazzo Santa Lucia, una
vre in atto a Napoli in vista delle ele- Ranieri, responsabile Mezzogiorno della borghesia moderata, affascina-
del patto di stabilità è un proble- tare i vincoli imposti dalla legge serie di deroghe ai durissimi
zioni comunali. Gli esponenti parte- del Pd e molto vicino al Capo dello ta dal nuovo centrodestra, potrebbe
ma gravissimo”. Lo ha sottolinea- per le regioni sprecone che hanno paletti imposti dalla sforamento
nopei del centro sinistra, del centro Stato Giorgio Napolitano, sarebbe essere composta da Annamaria
to il presidente della Regione sforato il patto di stabilità”. “In dei conti. Caldoro ha fatto lunedì
destra e della cosiddetta società civi- gradito direttamente al segretario Mignogna (amministratrice della
Campania, Stefano Caldoro, in questo contesto - è l’auspicio di il suo ingresso nell’ufficio al terzo
le si organizzano con l’obiettivo di nazionale Pierluigi Bersani nel caso clinica privata
una intervista rilasciata al Tgr Caldoro - è necessario il sostegno piano della sede della Giunta
conquistare Palazzo San Giacomo. in cui non si svolgessero le primarie; Ruesch, di pro-
della Campa- dell’esecutivo per evitare inter- Regionale. Le firme di rito, le
Dalla metà di maggio, si dovrebbe- Gennaro Migliore, dirigente di prietà dell’im-
nia. “Siamo venti che sarebbero dolorosissimi strette di mano con l’ex governa-
ro scoprire le carte lanciando le Sinistra ecologia e libertà, che racco- prenditore
l ’ u n i c a e che inciderebbero in settori tore Antonio Bassolino, un breve
prime candidature a sindaco. Secon- glierebbe anche l’appoggio dell’ex Gianfranco
Regione in delicati. La violazione del patto di colloquio con i giornalisti. Poi
do le informazioni raccolte dall’a- pm Luigi De Magistris. Non è da Merlino) e da
Italia - ha stabilita’ blocca la crescita e gli via. Destinazione hotel Mediterra-
genzia ‘Il Velino’, sono già quattro i escludere, però sempre nel Pd l’ipo- Tiziana Iorio
detto Caldoro investimenti”. “Abbiamo ereditato neo. In pratica, Caldoro non si è
potenziali successori di Iervolino, tesi di una discesa in campo di Vin- (presidente del
- che ha sfo- una situazione pesante, pesante, neppure seduto dietro la sua
tre di provenienza Pd e uno dalla cenzo Siniscalchi, membro del comitato “Citta’
rato il patto pesante. Guardiamo - ha però nuova scrivania. Pur avendo
Sinistra allargata a Idv, pronti a Csm. Intanto, si mobilitano le picco- Antica”) da
di stabilità concluso Caldoro - con ottimismo “preso possesso” della stanza,
misurarsi alle primarie (tutte ancora le lobby. Imprenditori, commercian- sempre impe-
per la cifra di al futuro perche’ abbiamo grandi non l’ha mai adoperata. Il motivo
da stabilire come regole e tempi). Si ti, operatori culturali, liberi profes- gnata nella dife-
1 miliardo e potenzialità. E’stata fatta, in que- è semplice. La macchina ammini-
tratta di Nicola Oddati, assessore sionisti, sarebbero pronti a dare vita sa del centro
cento milioni sti anni, una cattiva politica e strativa, già di per sè estremamen-
alla Cultura e presidente della Fon- a una lista civica da presentare alle storico parteno-
di euro che si bisogna ripartire adesso con una te farraginosa, aggravata dal peso
dazione Forum delle Culture 2013, elezioni comunali di Napoli. Stando peo al punto da lanciare un ponte
va ad aggiungere al debito della buona politica. La Campania ce dei conti in rosso, non gli consen-
che rappresenterebbe l’area di origi- ad alcune indiscrezioni ci sarebbe un con i rappresentanti dell’Unesco.
sanità. Un’azienda, con questi la può fare e ce la deve fare”. La te di muovere neppure uno spillo.
ne bassoliniana ma che lavora da gruppo di ‘esponenti della cosiddetta Interesse verso il progetto, lo avreb-
numeri, sarebbe fallita e gli speranza, insomma, è quella di un In pratica il neo presidente della
tempo per il superamento delle vec- società civile’ si sarebbe già riunito bero dimostrato anche l’Unione
amministratori - ha sottolineato decreto legge per poter bloccare, Regione Campania non può nean-
chie logiche lanciando quindi un due volte all’hotel Excelsior di Industriali e i partiti di estrazione
Caldoro - sarebbero perseguiti anche solo in parte, le conseguen- che avere una segreteria se non
ponte con Vincenzo De Luca; Napoli per sondare il terreno, verifi- centrista come l’Mpa di Riccardo
per bancarotta fraudolenta”. “Un ze della violazione del patto di quella lasciatagli in eredità. Quat-
Andrea Cozzolino, fedelissimo del- care la disponibilità delle singole Villari. Infine, il coordinatore citta-
problema serio - ha evidenziato il stabilità.I tecnici del ministero tro signore che siedono nella stan-
l’ex governatore, già stanco dell’esi- persone ad essere coinvolte diretta- dino del Pdl Marcello Taglialatela
neo governatore - ne ho parlato dell’Economia, assicurano dallo za accanto a quella del Governa-
lio al parlamento europeo e pronto a mente e cominciare a raccogliere i si autocandida: “Io sindaco di Napo-
con il ministro Tremonti e con il staff del governatore, stanno stu- tore e che per dieci anni hanno
capitalizzare il patrimonio di consen- fondi necessari per la lista civica. La li? Mi sto preparando da vent’anni”.
presidente del Consiglio perchè diando con il nuovo capo di Gabi- assistito Bassolino.
la
Spettacoli cultura e curiosità

Pagina 8
di CDRomenica
ONACHE Domenica 25 Aprile 2010
L’agenda

Teatro-poesia Costa ispira l’ultimo La tradizione dietro “Sapori & Saperi”


al San Carluccio film di Cucinotta la porta degli inferi al Santuario di Pompei
NAPOLI - “Dove scorre il Sebe- NAPOLI - Francesco Costa pre- NAPOLI - “Bussate alla porta degli NAPOLI - Oggi, presso il San-
to”. Al San Carluccio dal 28 aprile senta “L’imbroglio nel lenzuolo” da inferi”: viaggio intenso di storia, tra- tuario di Pompei, si conclude l’e-
fino al 2 maggio i versi di Mimmo cui è stato tratto l’omonimo film dizione, enogastronomia e arte nei vento fieristico “Sapori & Saperi”:
Grasso condurranno alla ricerca con Mariagrazia Cucinotta e Geral- campi Flegrei. Fino al 2 maggio un la kermesse gastronomica, dedica-
del fiume perduto. Regia di Rizzo. dine Chaplin. Alla Fnac il 30 aprile. percorso intriso di mito e leggenda. ta ai prodotti alimentari tipici.

LA STORIA VERA Alla vigilia degli anni Sessanta Antonio si trasferì negli Stati Uniti per investire nella ristorazione

A Los Angeles ‘il capriccio’ di mangiare bene


Dall’Arenaccia all’America per insegnare il meglio della tradizione culinaria italiana
Nelle foto l’ingresso lingua. “Qui non sono troppo rigo-
L’angolo del libro
di Gennaro Scala
del locale rosi con l’inglese. Io lo parlo,
NAPOLI - Non erano ancora e la signora Flora naturalmente, ma se non riesco a
cominciati quelli che furono defini- far capire le sfumature allora il
ti i favolosi anni Sessanta. Manca- napoletano diventa la lingua uni-
va poco, solo qualche mese. Erano versale. E chi parla con me mi Autore: Leonardo Sciascia
gli anni in cui i sogni riuscivano a capisce di sicuro, e magari lo fa Titolo: Il giorno della civetta
cambiare forma e si trasformavano, sorridendo”. Napoli è tanto cam-
prendevano corpo. In breve: si rea-
lizzavano. Fu nel 1959 che Anto-
nio Neiviller, da Napoli si
biata in quarant’anni, ma il pensie-
ro è sempre a via Sant’Attanasio.
“Lì, nel mio quartiere, c’è ancora
Dal pessimismo alla libertà
‘imbarcò’ in un’avventura che
avrebbe cambiato tutta la sua vita.
Successe tutto per caso. Erano gli
gran parte della nostra famiglia e
il filo rosso non si spezza con la
distanza. Napoli è cambiata? E’
per provare a essere uomo
anni della ricostruzione, l’Italia più violenta e meno sicura? In NAPOLI - Il giorno della civetta è forse il romanzo
andava verso quello che sarebbe merito a ciò posso raccontare la più famoso di Leonardo Sciascia e sicuramente
stato definito il ‘boom’ economico. mia esperienza personale. A ‘casa’ anche il più anticipatore. La trama è quella di un gial-
Napoli, dalla sua, marciava sempre nessuno mi ha mai toccato, l’unico lo, un po’ sui generis, ma si tratta di un libro che ha
un passo indietro. Fu allora che un scippo di cui sono rimasta vittima contrapposto, nel corso degli anni tante persone, sici-
imprenditore che gestiva la ‘Sar- me l’hanno fatto proprio qui a Los liani e non, ed ha contributo ad un dibat-
no’s Bakery fame’ incontrò il gio- bene, ma anche perché qui una Angeles”. Nel locale entrano altri tito diverso sull’argomento mafia. In
diamo a fare stage proprio in Ita- malinconia”. Qualcuno le si avvi- molti scorgono pessimismo tra le righe
vane Antonio. Serviva qualcuno lia” continua Flora. Lei è ‘heart cina, l’abbraccia e le dà un bacio. volta mi fecero assaggiare ‘sti clienti, la cucina in vista manda
che lavorasse per una pasticceria. Il profumi irresistibili e lo chef suda- del libro che sfuggono veloci per la ricer-
and soul’, il cuore e l’anima del E’ un cliente soddisfatto. Lei sorri- famosi hamburger. Dopo che li ho ca della trama e del fatto avvincente, ma
posto era, però, a Los Angeles. ‘Capriccio’. E quella napoletanità, de e commenta: “Qua siamo come provati ho capito che gli americani mericano sembra ormai ‘napoleta-
L’imprenditore oltre al lavoro gli nizzato’ a sua volta. “Pasta norci- in realtà proprio nella fase finale viene
quella voglia di tradizione in una famiglia allargata e chi fre- avevano bisogno di qualcosa di fuori tutto l’ottimismo sciasciano attuabi-
offrì una casa e una vettura. I dubbi ‘mamma Flora’ se l’è portate con quenta il locale si accorge di que- meglio”. Dall’Arenaccia a Ver- na, please”. “E’ la specialità della
di Antonio si dipanarono quando casa” conclude Flora che si allon- le attraverso la libertà. La libertà almeno
sé. “Torno a Napoli tutte le volte sto calore”. Poi fa una digressione. mont street, pochi passi da Hol- di decidere da che parte stare. La frase,
pensò a come questa scelta avrebbe che posso, circa una volta all’anno “Il motivo per cui mi sono lanciata lywood, un sogno di tante persone tana sorridendo per accogliere altri
potuto cambiare il corso della sua due ‘figli’ della sua ‘famiglia allar- ormai famosa in tutto il mondo: …e
negli ultimi tempi. Quella è la mia nella ristorazione? Non solo per- che si è avverato per la famiglia di quella che diciamo l’umanità, e ci riempiamo la bocca
vita. A come i suoi due figli e l’a- città e non riesco a pensarci senza ché amavo cucinare e mi riusciva Flora. Malgrado l’ostacolo della gata’.
dorata moglie Flora avrebbero a dire umanità, bella parola piena di vento, la divido
potuto stare meglio. “Vivevamo in cinque categorie: gli uomini, i mezz’uomini, gli

I ragazzi protagonisti
all’Arenaccia - racconta Flora - e maggio, invece, il quartiere di Scam- ominicchi, i (con rispetto parlando) pigliainculo e i
ci spostammo a Los Angeles per pia, nel teatro dell’Itis “G. Ferraris”, quaquaraquà. Pochissimi gli uomini; i mezz’uomini
cercare una nuova vita. Ma io ospiterà “Napoli in Contest. Le peri- pochi, che mi contenterei l’umanità si fermasse ai
L’INIZIATIVA

ferie s’incontrano” che vedrà impe- mezz’uomini. E invece no, scende ancora più giù, agli

di “Periferie in festa”
capii ben presto che la ‘missione’
era anche un’altra: insegnare agli gnati i ragazzi di talento e giovani ominicchi: che sono come i bambini che si credono
americani a mangiare bene”. Lo artisti. Tra gli ospiti: gli attori di “Un grandi, scimmie che fanno le stesse mosse dei grandi.
racconta sorridendo Flora, o come NAPOLI (an.mar.) - Prosegue tappa di “Artisti in tour” il 28 aprile posto al sole”, James Senese, Moni- E ancora più in giù: i pigliainculo, che vanno diven-
“Periferie in festa” tra l’entusiasmo alle 11 all’auditorium dell’Ipia ca Sarnelli e Carlo Faiello. tando un esercito. E infine i quaquaraquà: che dovreb-
tutti dicono ‘mamma Flora’. Ad bero vivere con le anatre nelle pozzanghere, ché la
oggi lei è la ‘regina’ di uno dei dei ragazzi e il sostegno delle istitu- “Miano” con gli autori Maria Boli-
zioni. L’Assessore Valeria Valente gnano e Rosario Esposito La loro vita non ha più senso e più espressione di quella
ristoranti italiani più quotati negli delle anatre. Proviamo ad essere degli uomini.
Stati Uniti, ‘Il Capriccio’. Sei anni ne esalta lo spirito d’iniziativa, il forte Rossa. Il reading sarà con Maddale-
dopo quella grande avventura i senso di socializzazione e la costru- na Stornaiuolo, la performance di
figli sono diventati tre. I due zione di percorsi virtuosi. Energica e Gioia Galli e fra gli ospiti ci saranno L’intervento di Cristian Liberti
maschi Ermanno e Gianni hanno
seguito le aziende di famiglia da
determinante anche la partecipazione
dell’Assessore alla cultura dell’VIII
Marcello Colasurdo, Antonio
Rocco e Marianna Corrado. Il 5 Voglio essere una persona
tutta la vita. Fin dai primi ‘esperi- Municipalità, Maria De Marco: “La
menti’. “Abbiamo lavorato sempre
nella ristorazione e tutti i nostri
nostra Municipalità è diventata culla
di iniziative, dalle nostre parti c’è
IL PROGRAMMA
Il 28 aprile la seconda
vera, non un mafioso
locali hanno avuto nomi italiani... intelligenza e tenacia, diffusione di tappa di “Artisti in tour” Nell’immaginario collettivo, il mafioso, il camorrista,
l’uomo di malaffare è una persona con un basso livello


dal ‘Rosso e Nero’ a ‘Le donne’... cultura e buone prassi”. Sarà il quar- all’auditorium di Miano
ma la costante è stata la tradizione tiere di Miano ad ospitare la seconda Il 5 maggio al teatro culturale che gestisce situazioni illecite a suo vantaggio e
culinaria italiana. di Scampia nello svantaggio di qualcuno. Anacronisticamente il
Tanto che i nostri cuochi li man- senso ed il significato di una persona che compie deter-
minati fatti sarebbe anche giusto, ma come dico sempre,
mi piace andare oltre le definizioni. Premesso che gli
ultimi fatti di cronaca ci dimostrano che i mafiosi, i
Oggi ricorre il 65° anniversario: manifestazioni in tutta la provincia Alla Domus Artis Gallery la personale di Ricciardi camorristi non sono solo quelle persone che bivaccano

“Essere o apparire”, al Pan davanti ai bar, nei circoli o alle corse dei cavalli (anzi

La Liberazione tra feste e ricordi


forse in questi posti non né troverete più), ma sono per-
sone che studiano ed è più probabile che le troviate in un
ospedale, in una biblioteca, dentro le università. L’uomo
la mostra dell’Arciprete di male affare è sostanzialmente un disonesto, vuoi che
sia di basso livello culturale o di alto livello culturale. La
differenza sta nel fatto che chi è “disonesto” ed ha una
NAPOLI (Anna Marchitelli) - ra mondiale. La manifestazione è per visite guidate, proiezione di fil- NAPOLI (an.mar.) - organizzato dall’Associa- bassa cultura diventa, casomai il braccio, mentre chi ha
“Era giunta l’ora di resistere; era organizzata dall’Anpi, l’associazione mati e incontri con giovani e studen- Andare oltre la superficie zione Kolibrì e presente una cultura media diventa la mente. L’uomo disonesto è
giunta l’ora di essere uomini: di nazionale dei partigiani. Alle ore 17, ti. Il 27 aprile, alle 17, presso il delle cose, spingersi a al Pan - Palazzo delle una persona corruttibile, dove la sua unica morale è il
morire da uomini per vivere da invece, parte da piazza del Gesù il Palazzo Serra di Cassano in via cercare quel che c’è Arti di Napoli (via dei suo egoismo ed i suoi piaceri. È sostanzialmente un vile
uomini” (Piero Calamandrei). corteo per celebrare la Festa della Monte di Dio, sarà presentato il sotto. È ciò che gli artisti Mille, 60) fino al 17 mag- perché non ha il coraggio di mostrare quello che effetti-
Oggi si celebra il 65° anniversario Liberazione. A Cardito, nella provin- volume “Campania 1943” di Simon di oggi tentano di espri- gio, s’inserisce la mostra vamente è, ma si maschera di un personaggio e si da
della Liberazione, si festeggia l’Italia cia, si festeggia con una competizio- Pocock, con interventi di Guido mere attraverso l’arte. della giovane artista forza con la violenza. Vedete un giorno, un vile si è por-
liberata dall’occupazione dell’eserci- ne sportiva. Il “Trofeo della Libera- D’Agostino e Francesco Soverina. “Zeitgeist-Lo spirito del Caterina Arciprete dal tato via mia nonno (che non ho mai conosciuto e con il
to tedesco e dal governo fascista ad zione”, giunto alla terza edizione, è Nella stessa sede il 30 aprile alle 17 tempo” è il titolo dell’e- titolo “L’anima vestita”. quale, quindi obiettivamente non c’era un legame, ma
opera dei gruppi politici della Resi- una gara podistica su strada a carat- si terrà una lezione-conversazione su sposizione di Giovanni Toni acromatici del gri- era pur sempre il padre di mio padre): non gli porto ran-
stenza che posero le basi del nuovo tere regionale che prende il via alle 9 “Resistenza e Costituzione” di Ricciardi che propone gio, strappi di carta, strati core, così come non porto rancore alla sua famiglia, ma
stato italiano basato sulla democrazia di questa mattina dal Parco Taglia. Guido D’Agostino. Infine, domenica una riflessione personale di materia come quelli spesso mi chiedo (cercando di non farmi inondare dalla
e sul rispetto delle libertà. È dovero- La manifestazione sportiva sarà pre- interamente organizzata nel segno sul senso profondo del che usiamo per difenderci sfera emotiva) se il vile, il disonesto era solo colui che ha
so, perciò, commemorare il sacrifi- ceduta da una cerimonia commemo- della memoria a Castellammare di reale. Pieno, vuoto, com- e non esporre la nostra ucciso o anche coloro, che sapevano, che hanno visto,
cio di uomini e donne che fecero rativa dedicata ai caduti Carditesi Stabia. Alle 9.30, infatti, partirà un pleto, incompleto. Solo anima, occhi, vortici, ma soprattutto che non hanno fatto niente e non sono
parte della Resistenza e che vollero che si svolgerà in piazza Garibaldi. corteo dalla Sede della sezione delle l’osservatore, dinnanzi ai piume: “L’anima vestita” intervenuti. Perché vedete anche questo è un modo per
vivere da cittadini liberi in un paese A Napoli e provincia le iniziative per Associazioni Combattentistiche quadri di Ricciardi, espo- simboleggia l’alienazione essere sostanzialmente disonesti. Spesso in Italia il picco-
libero. In nome di quanti italiani festeggiare la ricorrenza del 25 aprile Nazionali. Alle 10 arriveranno in sti fino al 14 maggio di un essere sempre più lo gesto di violenza (ma spregevole, perché la violenza lo
morirono per riscattare la libertà e la sono iniziate da giorni e proseguiran- piazza Giovanni XXIII le autorità presso la Domus Artis camuffato dai canoni del- è sempre) come ad esempio la scazzottata, viene etichet-
dignità, ogni anno nelle varie città no fino al 4 maggio. Il 23, presso l’I- civili e militari e alle 10.30 si cele- Gallery, può scegliere se l’apparire. La mostra è tata come una ragazzata, una buffonata, una pagliacciata.
italiane si organizzano cortei e mani- stituto comprensivo di Striano, è brerà la Santa Messa in Concattedra- Il problema è proprio questo: gli italiani non sanno più
immaginare le parti man- affiancata dalla rassegna distinguere una pagliacciata da una tragedia. Si una tra-
festazioni. Anche nella città parteno- stato organizzato un incontro con gli le. Più tardi si deporranno le corone canti o continuare a divo- di satira politica “L’ani-
pea non mancano iniziative del gene- studenti su “Resistenza e Liberazio- di alloro al Monumento ai Caduti di gedia, perché essere disonesti, vili, violenti è una trage-
rarle. I paesaggi e i volti ma…svestita” sulla tra- dia. Così come è una tragedia coloro che ridono o fanno
re. Questa mattina alle 10.30 appun- ne” con l’intervento di Isabella tutte le guerre in piazza Principe percorsi dal vuoto di sim- sgressione ironica di
tamento in piazza Carità per celebra- Insolvibile; lo stesso giorno a Quarto Umberto. E nel segno della memoria finta di niente per le prime manifestazioni di violenza o
bolici “morsi” rivelano la Skiaffino e prevede labo- di sopruso alle quali assistono. Infatti il mafioso, il
re il monumento a Salvo d’Acquisto. s’è tenuta una manifestazione pub- s’inseriscono le parole del Presidente necessità di andare oltre ratori di pittura e incontri
Come ogni anno vengono deposte blica con l’intervento di Guido D’A- della Repubblica Giorgio Napolita- camorrista, l’uomo di male affare ha capito (logicamente
l’apparenza delle cose con gli allievi di scuole non direttamente) che oltre ad imporre il suo potere
corone di fiori alla base del monu- gostino. Ieri, nell’ambito della Setti- no: “Bisogna riflettere sulle lezioni per giungere alla sostanza campane. “L’apparire, seminando paura, doveva lavorare sull’indifferenza degli
mento per ricordare il sacrificio del mana della Cultura, l’I.C.S.R. (Istitu- sempre attuali della storia, stare più intima e nascosta. spesso sopravvalutato, uomini e sulla loro incapacità di valutare le cose quando
carabiniere napoletano ucciso dai to Campano per la Storia della Resi- attenti a non ripetere gli errori del Nell’ambito del progetto lascia spazio alle inter- queste, non rientrano nella loro vita. Chi non è vile si fac-
nazisti nel corso della seconda guer- stenza) è stato aperto dalle 10 alle 13 passato”. “Essere o apparire?”, pretazioni dell’anima”. cia avanti, altrimenti si rimane disonesti.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Domenica 25 Aprile 2010
9
SAN CARLO ALL’ARENA
PISCINOLA
LA CRONACA Automobilista affiancato da due centauri
e costretto a cedere le chiavi dell’utilitaria
NAPOLI (rc) - Lo seguono, dere. L’episodio è accaduto
Sono di Volla, si tratta di un 23enne l’affiancano e gli soffiano
l’automobile: copione già
nella tarda serata di venerdì
in via Bernardo Tanucci. La
e di una ragazza di sedici anni: visto, per l’ennesimo furto
d’auto compiuto nella zona di
vittima, un cinquantenne
napoletano, era a bordo della
fermati dai militari dell’Arma Capodimonte.
Ancora una volta, i colpevoli
propria autovettura quando ha
notato alcuni balordi a bordo
e trasferiti a Poggioreale e Nisida sono alcuni giovani che,
sfruttando la velocità e l’agi-
di motocicli che stavano cer-
cando di affiancarlo. Quando
lità di manovra dei ciclomo- ha capito le loro intenzioni,
Sono stati arrestati tori, riescono senza problemi era ormai troppo tardi. L’au-
ad affiancare le autovetture e, tomobile, una Fiat Idea, era
dai carabinieri della stazione talvolta con l’aiuto delle stata presa di mira dal gruppo
di Marianella a Napoli armi, a “convincere” il pro- di delinquenti che avevano
prietario a fermarsi ed a scen- deciso di appropriarsene.

Tentano ‘cavallo di ritorno’, arrestati in due


Hanno contattato la vittima di un furto e chiesto un riscatto di 1400 euro per la restituzione di una moto
di Enzo Carraturo
CONTROLLI A PIANURA
NAPOLI - I carabinieri della
stazione di Marianella hanno
arrestato per tentata estorsione
aggravata in concorso con il
metodo del cosiddetto “cavallo
di ritorno” Nicola La Gatta,
Pusher trovato in possesso di dosi e oltre 1300 euro
23 anni, ed una sedicenne, NAPOLI (rc) - La scorsa notte a parodia, ma a conti fatti anche il che ne ha tanti, più di quanti se ne ness, perlomeno il più radicato e
entrambi residenti a Volla. Pianura i carabinieri del Nucleo ‘mercato della droga’ è un vero e possano immaginare, basta, infatti, diffuso. Un enorme e tentacolare
Insieme a complici ancora in Operativo della compagnia “Rione proprio business e come tutti gli pensare che la ricostruzione è stata discount a cielo aperto degli stupe-
via di identificazione i due Traiano” hanno arrestato Giovan- altri settori riempie le tasche di fatta per grandi linee, perché non facenti gestito dalla malavita loca-
hanno contattato telefonica- ni Ingenito, 22 anni residente al molti. Si, perché è una catena, che sono stati inclusi coloro che fanno le, ma nel quale trovano lavoro,
mente il proprietario venti- Corso Duca d’Aosta, già noto alle ricostruita in brevi passaggi è que- da corrieri (quelli che provvedono con ruoli assai diversi, anche interi
duenne di una moto da enduro forze dell’ordine. Il ventiduenne è sta: prima vengono coltivate le a trasportare la droga), da ‘custo- nuclei familiari. Per molte fami-
rapinata il 17 aprile scorso in stato notato in atteggiamento piante dalle quali vengono prodot- di’(coloro che prestano le loro abi- glie, la mancanza sul territorio di
via argine chiedendogli 1.400 sospetto sul Corso Duca d’Aosta te le diverse sostanze stupefacenti - tazioni come deposito delle sostan- reali alternative che permettano
euro di riscatto per la restitu- ed è stato trovato in possesso di già in questa prima parte ad arric- ze stupefacenti) o da “pali” (le un’esistenza dignitosa, soprattutto
zione del motociclo. cinque grammi di marijuana divisi chirsi sono i coltivatori - che poi cosiddette vedette, che per la mag- in un’area strutturalmente depressa
I carabinieri, sostituitisi nella in confezioni e della somma di vengono vendute a chi presa la giore sono dei ragazzini attirati dai ed in una fase di acuta crisi econo-
trattativa, hanno concordato un 1.340 euro in denaro contante rite- materia prima la lavorerà per farla soldi facili). In conclusione, quin- mica, rende assai difficile il resiste-
appuntamento nei pressi della nuta provento di attività illecita. diventare il prodotto da ingrosso - di, il “mercato della droga” pare re alle lusinghe di un mercato della
casa della vittima durante il Nel corso dell’operazione è stato in questa seconda parte a guada- essere uno dei più fruttuosi ed droga che, al contrario, è in costan-
quale i due ragazzi sono stati denunciato in stato di libertà per il gnare sono i grossisti - dopodiché anche in ogni tempo, anche in que- te espansione e sempre alla ricerca
poi arrestati in flagranza di
DENUNCIATO 30ENNE medesimo reato un trentenne di la droga arriva in grandi quantità ai sti periodi di crisi, perché chi ne di nuovi addetti, così come di
reato. Dopo le formalità rito i Nel corso dell’operazione è stato Castelvolturno già noto alle forze venditori al dettaglio che provve- dipende pur di assimilarla e non nuovi clienti. Quello degli stupefa-
due giovani sono stati trasferiti denunciato in stato di libertà per il dell’ordine che, fermato a bordo dono a tagliarla e a confezionarla - farsi mancare quella dose giorna- centi è un business per il quale, ai
nella casa circondariale di Pog- medesimo reato un trentenne di della sua Volkswagen Polo, è stato dopo il confezionamento in que- liera, spesso arriva a fare di tutto volti dei pusher, spacciatori e
gioreale e nell’istituto penale Castelvolturno già noto alle forze trovato in possesso di una valigetta st’ultima parte a fare soldi sono gli per permettere ad un business ille- vedette ormai noti alle forze del-
minorile di Nisida. Le statisti- dell’ordine che, fermato a bordo con residui di marijuana. L’arresta- spacciatori ed i narcotrafficanti - cito di continuare ad espandersi. l’ordine, si aggiungono regolar-
che parlano chiaro: sono sem- della sua Volkswagen Polo, è to dopo le formalità di rito è stato per poi venderla al pubblico. Dun- Scampia si conferma un quartiere mente nuove leve che pertanto non
pre più i soggetti minorenni stato trovato in possesso di una trasferito nella casa circondariale que, i pusher non sono che uno nel quale il mercato della droga sono immediatamente individuabi-
che, da soli o più spesso in valigetta con residui di marijuana di Poggioreale. Sembra quasi una degli ultimi anelli di una catena, sembra essere, se non l’unico busi- li da parte di polizia e carabinieri.
gruppo, sono dediti alla com-
missione di reati. Secondo
recenti studi è in aumento il
numero di minori rei di spaccio
di sostanze stupefacenti, rapine
Ladri in azione alla Sanità

Svaligia un appartamento, inseguito e acciuffato


a mano armata, violenza ses-
suale di gruppo o “semplici”
furti, spesso in gruppi numero-
si ed in danno di soggetti debo-
li, perlopiù coetanei o compa-
gni di scuola. Sarebbe troppo
semplicistico poter analizzare NAPOLI (rc) - Venerdì matti- con conseguente condanna a
le cause del malessere giovani- na, gli agenti dei commissariati due anni e sei mesi di reclusio-
le che imperversa nella nostra
società, e che spesso esula
di Polizia “Dante” e “Montecal-
vario”, hanno arrestato Salvato-
ne. Dopo il processo è stato
subito condotto alla casa cir-
 Il complice
del trenta-
dalla stessa provenienza socio- re Agnellino trentatreenne di treenne è
condariale di Poggioreale. Il COMPLICE
culturale del soggetto minore, via Fontanelle, per furto in suo complice è stato identifica- stato identifi-
raggiungendo forse picchi par- appartamento. I fatti hanno to ed attualmente sono in corso cato ed ora la

1
ticolarmente elevati solo nel avuto inizio in piazza San Vin- delle indagini finalizzate al suo polizia sta
caso di minori extracomunitari, cenzo (rione Sanità), dove i rintraccio. Il poliziotto scara- setacciando
privi di una reale guida e spes- poliziotti hanno incrociato due ventato a terra, ha riportato un la città per
so completamente allo sbando. uomini che frettolosamente si trauma discorsivo al polso sini- ammanettarlo
Il nostro ordinamento positivo, recavano verso un basso della stro e delle contusioni multiple
nella consapevolezza di dover vicina via Rampe San Gennaro in varie parti del corpo: è stato
differenziare il trattamento pro- ai Poveri. Uno dei due portava
cessuale da destinare al mino- giudicato guaribile in 10 gior-
una sacco di plastica relativa- ni.
re, regola attraverso la legge
mente pesante. Gli agenti, aven- Aumentano i furti, soprattutto
n.448 del 1988 l’intero impian-
to normativo dedicato al pro- do avuto poco prima la segnala- nelle case, crescono le rapine e
cesso a carico di imputati zione di un furto nelle vicinan- pure i danneggiamenti e gli
minorenni, con delle previsioni ze, hanno deciso di seguirli. incendi. Prima di Napoli c’è
che differenziano tale rito Entrati nel basso, hanno sorpre- solo Catania ma, con un più
rispetto a quello ordinario. so i due uomini mentre erano 9,5%, il capoluogo partenopeo
Innanzitutto, è previsto che il intenti a visionare e valutare è davanti a metropoli come
processo venga trattato da giu- quanto poco prima asportato Milano, Roma, Bologna,
dici altamente specializzati in dall’appartamento di piazza San Firenze, Genova e Palermo. I
materia, con presenza di com-
ponenti privati onorari, in
modo da poter garantire non
Vincenzo.
Alla vista dei poliziotti, i due si
sono dati immediatamente alla
numeri parlano chiaro: se nel
2008 i furti denunciati erano
23551, nel 2009 sono diventati
Intercettati a bordo di una Renault Clio rubata in piazza Garibaldi,
solo la legalità della procedura,
ma soprattutto la multidiscipli-
narietà delle valutazioni sulla
fuga. Agnellino è scappato
verso il piano superiore, dove è
stato però immediatamente rag-
26040. I furti in abitazione
sono passati da 1685 a 2469, le
rapine da 334 a 419 mentre
in due fermati dalla Municipale e condannati a 6 mesi pena sospesa
personalità del minore. Analo- giunto, bloccato ed arrestato. Il danneggiamenti e incendi NAPOLI (rc) - Ieri mattina gli sprovvisto di patente perchè mai scasso utilizzati per derubare l’au-
ga specializzazione è prevista suo complice ha invece aggredi- hanno fatto un salto da 5405 a agenti Stefano Amato e Pasquale conseguita. Il giovane, inoltre non tovettura. I due giovani venivano
per il Pubblico Ministero, per to i poliziotti, scaraventandone 6052. Il ritorno in libertà di Marino, coordinati dal tenente era in grado di esibire i documenti tratti in arresto per la flagranza di
le sezioni di Polizia Giudiziaria uno al suolo ed è fuggito verso numerosi detenuti, grazie allo Luigi De Simone, tutti apparte- del veicolo e dichiarava di aver reato e condotti presso gli uffici di
e per i difensori da destinare Corso Amedeo di Savoia, sconto di pena, ha coinciso con nenti alla Unità Operativa “Avvo- “prelevato” insieme all’amico, via Poerio per l’identificazione e il
alla difesa di ufficio. Anche facendo perdere le tracce nei l’aumento dei reati. Ora la cata” (diretta dal tenente France- Michael Piscopo di ventuno anni, fotosegnalamento. Dalle indagini
per quel che concerne le misure vicoletti circostanti. Dopo un situazione è rientrata e i reati sco Bruner) hanno arrestato due l’auto in sosta in piazza Garibaldi svolte è risultato che il proprietario
cautelari personali, la scelta di sopralluogo dei poliziotti, pres- sono in calo, specie quelli pre- uomini, un rumeno e un napoleta- all’incrocio con via Torino. Gli della Clio, un uomo di 41 anni di
quella in concreto applicabile so l’appartamento svaligiato ed datori. Ma quello dei ‘topi di no, che, fermati in piazza Museo in agenti insospettiti dall’atteggia- Pozzuoli, era ancora ignaro del
prevede, nel processo minorile, effettivamente trovato a soq- appartamento’resta uno dei prossimità di via Pessina, durante i mento dei due, decidevano di ispe- furto subito mentre a carico del
un differenziato novero di quadro, la proprietaria si è reca- fenomeni che nel tempo ha controlli per il rispetto del divieto zionare il veicolo; notavano che la Nicotra vi era già un precedente
opzioni: a parte quella estrema- ta presso gli uffici del commis- fatto registrare la maggiore di circolazione, sono stati sorpresi serratura dell’auto, lato passeggero, per un furto commesso da minoren-
mente afflittiva, ovvero la sariato “Dante”, dove ha sporto a bordo di una Renault Clio risulta- era stata forzata, che all’interno ne. I due ragazzi condotti nelle
recrudescenza tanto da imporre
custodia cautelare in carcere, la denuncia ed ha anche ricono- ta successivamente dagli rubata. dell’abitacolo i fili dell’accensione camere di sicurezza della questura,
una sempre più pressante
differenti sono le risposte del sciuto tutta la refurtiva. Salvato- All’atto del controllo il conducente erano stati manomessi e che, nel sono stati giudicati con rito diret-
richiesta sul mercato di sistemi del veicolo, Nicotra Sandel Mar- cofano posteriore era nascosto uno tissimo e condannati a sei mesi di
sistema di fronte al minore che re Agnellino è stato giudicato di videosorveglianza e antifur-
delinque. cel di diciannove anni, risultava zaino blu contenete gli attrezzi da pena sospesa.
ieri mattina con rito direttissimo to per appartamenti.
10 Domenica 25 Aprile 2010 In primo piano CRONACHE di NAPOLI

LA TRAGEDIA
A GIANTURCO
Poco dopo le 8 del mattino
un boato ha scosso la zona,
poi la corsa dei soccorsi
Nella foto a
destra l’edifi-
cio interes-
sato dal crol-
lo del solaio
in via Gian-
turco, sul
posto la
ruspa dei
vigili del
fuoco impe-
gnata nell’e-
strazione
delle macerie
dal palazzo.
A sinistra
vestiti e
macerie
accantonati
davanti
all’edificio

 Tre gli stra-


nieri rimasti La denuncia dei comitati di quartiere e della Comunità di Sant’Egidio: napoletani inospitali, stranieri sfruttati
feriti nel crol-

Indifferenza e criminalità,
FERITI lo, di cui due
sono stati tra-

3
sportati al
pronto soc-
corso dell’o-
spedale Lore-
to Mare


immigrati lasciati da soli
Sono quasi
tre le tonnel-
late di detriti
CHILI e macerie
crollate all’in-

3000
terno dell’rdi-
ficio in via
Gianturco e
rimosse dai
tecnici Le accuse: i senza fissa dimora vengono cacciati dal centro e si trasferiscono nelle periferie
di Loredana Lerose Annunziata della Comunità di Sant’ margini della società, è in via Cri- turco. Noi gli abbiamo portato i che per strada”. E’ proprio alle Isti-
Egidio - I senza fissa dimora vengo- stallini - ha aggiunto Annunziata -
“Abbiamo chiesto pasti più volte e li conoscevamo, ma tuzioni che la Comunità volge il suo
NAPOLI - Gli abitanti di Gianturco no cacciati dal centro della città ma è in attesa dell’ultimo collaudo e più volte al Comune da soli non ce la facciamo abbiamo accorato appello: “E’ necessaria più
chiedono di riappropriarsi del pro- verso le periferie. Non ci sono posti intanto queste persone non sanno bisogno di aiuto dalle Istituzioni. assistenza e attenzione per i senza
prio quartiere mentre la Comunità di di prima accoglienza per gli stranie- dove andare. E il non avere un tetto
e agli assessori Come loro ci sono moltissimi immi- fissa dimora e per gli immigrati.
Sant’Eligio chiede più rispetto per gli ri e sono pochi i posti letto nei dor- sicuro sopra la testa ha portato la di occuparsi di Gianturco grati che rischiano la vita poiché Abbiamo stimato circa 1.500 senza
immigrati. Voci esasperate si sono mitori pubblici. Una struttura che donna e il gruppo di suoi connazio- costretti ad arrangiarsi in edifici fissa dimora solo a Napoli ma que-
alzate tra la gente che, ieri mattina, avrebbe dovuto accogliere queste nali coinvolti nel crollo a cercare
ma nessuno ha mai fatto pericolanti per evitare di essere vitti- sta è solo una cifra provvisoria per-
ha assistito all’ennesima tragedia fasce deboli, che sopravvivono ai riparo nella palazzina di Via Gian- niente per questa zona” me di violenza e sentirsi più al sicuro ché non tutti si rivolgono a noi”.
legata al degrado. “Abbiamo chiesto
più volte al Comune e agli assessori
di occuparsi di Gianturco - ha detto
Erminia Ambrosino (nella foto) del
comitato civico di Gianturco - ma I LUOGHI DEL DRAMMA LA MAPPA DEL PERICOLO
negli anni nessuno ha fatto niente. Si
preoccupano di aumentare la tassa
sull’immondizia e ci lasciano nel
degrado e nella sporcizia. Questa
tragedia si doveva evitare perché
noi, più volte, abbiamo segnalato la
Dall’ex discoteca alla fabbrica, le case degli invisibili
presenza nello stabile di extracomu-
nitari”. Gli immigrati che risiedono a
Ogni struttura abbandonata diventa il luogo
Gianturco sono molti appartenenti a
diverse comunità. Ci sono polacchi e
ideale per un ricovero di fortuna per senzatetto
gente dell’Est, algerini e africani e NAPOLI (lolero) - Napoli
infine i cinesi. “I cinesi - ha spiegato abbandona i cittadini delle sue
Erminia - sono dappertutto con i periferie tra lo squallore di fab-
loro negozi. Tra algerine e donne briche e cantieri decadenti, giri
dell’Est si è ingigantito il fenomeno di prostituzione e immigrati
della prostitu- costretti a vivere con i topi.
zione tanto che Gianturco, oggi alla cronaca per
non sai dove la morte di una polacca, Alek-
passare se devi L’EX OPIFICIO sandra Kwiatkow, a causa del
prendere un crollo del solaio di uno stabile da
pulman perché Molti stranieri hanno trovato tempo abbandonato, è l’emblema
i marciapiedi, un alloggio di fortuna di tale raccapricciante degrado.
24 ore su 24, occupando un’ex fabbrica Ogni fabbrica fatiscente è diven-
sono invasi tato il rifugio di extracomunitari
dalle prostitu- di surgelati e di confezioni che tra elemosina e prostituzione
te. Nei palazzi per baccalà e stoccafisso vivono le proprie giornate spe-
che, fra poco, rando che qualcosa cambi.
ci cadono addosso ci sono extraco- Accanto all’ex fabbrica crollata
munitari di tutti i tipi che vivono nel ieri, in cui passavano la notte i no del quale sembra vivano circa incidenti e sono state trovate
peggiore dei modi e noi non possia- quattro polacchi, c’è l’edificio quaranta extracomunitari in con- LAMENTELE morte anche delle persone. Le
mo fare niente. Bisogna ripulire pericolante che, fino all’incendio dizioni igieniche allarmanti vista prostitute si trovano a tutte le
tutto”. Riqualificare l’area è la pro- di cinque anni fa, ospitava il la presenza di immondizia e ratti.
I residenti hanno ore e quando non ci sono loro ci
posta del Comitato civico ma, quan- locale Free Time. All’interno, al “Già passarci vicino - hanno più volte lamentato sono gay e trans. E’ una vergo-
do l’argomento è stato ripreso con primo piano, ci abitano alcuni raccontato ancora - fa venire la la presenza gna chiudere gli occhi anche
altri abitanti del quartiere qualcuno algerini e nonostante le tante nausea. Dentro ci vivono in quando qualcuno segnala questo
ha detto: “Ci sono molti interessi in denunce dei cittadini nessuno si molti e le condizioni sono disa- di prostitute stato di degrado. Il Comune fa
ballo. So che un po’ di tempo fa, è finora preoccupato di sgombe- strose perché si può dire che a tutte le ore orecchie da mercante prometten-
qualcuno voleva comprare l’ex fab- rarli. “Si aspetta - hanno detto i questi immigrati dormono con i do interventi e dimenticandosene
brica di baccalà per ristrutturarla cittadini- che ci siano altri morti topi”. Non molto distante, ancora
del giorno la mattina dopo”. La zona circo-
ma la trattativa è stata bloccata. Non prima di prendere provvedimen- un’altra struttura a rischio crollo, e di extracomunitari stante alla fermata della circum-
so da chi ma, immagino che più gli ti. Il palazzo non è sicuro e non il dormitorio che si trova sotto un molesti soprattutto vesuviana è solo l’ultimo dei
edifici perdono stabilità e diventano serve a niente bloccarne l’in- ponte pericolante. Anche lì tro- posti indicati dai cittadini come
fatiscenti più li si acquista a basso gresso perché è comunque possi- vano, puntualmente, rifugio a notte inoltrata covo di delinquenza, sporcizia e
prezzo. E’ una questione di affari bile entrarci. Chi di competenza diverse decine di immigrati. “Il ritrovo per senza tetto che ven-
che non prevede scrupoli per chi I RISCHI mette due tavole e crede, così, di dormitorio - continua così il rac- gono maltrattati dall’ubriaco o
occupa le strutture e ci muore”. A potersi lavare la coscienza. conto - è un tetto momentaneo, ci ma, soprattutto, il traffico di pro- dal delinquente di turno. Questi
Gianturco, quindi, non manca l’om- Gli extracomunitari utilizzano Intanto la gente muore e noi sono sempre persone diverse, stituzione che rende la zona peri- sono solo alcuni dei luoghi mag-
bra delle speculazioni. Rammaricati spesso bombole di gpl siamo costretti a sopportare che non sono mai gli stessi. C’è un colosa. “Siamo stanchi di denun- giormente degradati e pericolosi
della morte di Aleksandra, i respon- il nostro quartiere crolli un po’ continuo via vai così come nella ciare la situazione - hanno così ma, secondo gli abitanti di Gran-
sabili della Comunità di Sant’Egidio in pessimo stato alla volta”. Gianturco offre tanti zona di via Brin”. In via Brin a concluso alcuni cittadini - tanto turco i palazzi a rischi crollo, e
che conoscevano la donna personal- di conservazione rifugi di fortuna, uno di questi è preoccupare i cittadini, non sono nessuno ascolta eppure in quella pericolosi, nel solo quartiere,
mente. “La verità è che Napoli è una l’ex fabbrica di baccalà, all’inter- solo le baracche dei senza tetto strada si sono verificati diversi sono una decina.
per il riscaldamento
città inospitale - ha detto Mimmo
CRONACHE di NAPOLI
In primo piano Domenica 25 Aprile 2010
11
4 anni I primi ad intervenire
sono stati gli uomini
del commissariato di
Immediatamente sul
posto sono giunte pat-
tuglie della polizia
municipale che hanno
Venuti a conoscenza
della notizia si sono
diretti in via Gianturco
anche rappresentanti
Occupazione polizia ‘Vasto-Are-
transennato la zona dell’amministrazione
naccia’ assieme al
Si erano trasfe- dirigente Pasquale ed equipaggi dei vigili comunale e tecnici di
Trocino del fuoco Palazzo San Giacomo
riti nell’ex fab-
brica, abban-
donata da anni
ormai da qual-  Sono quattro
gli stranieri  Secondo rico-
struzioni  All’appello
manca ancora
che tempo. Si ufficialmente effettuate dai un immigrato
erano attrezza- COINVOLTI coinvolti nel OCCUPANTI volontari, l’e- DISPERSO dato ufficial-
ti con brandine, crollo del dificio sareb- mente per

4 15 1
solaio della be stato disperso
coperte, qual-
palazzina di occupato da anche se testi-
che scaffale e via Gianturco, circa quindici moni lo avreb-
una cucina. una la vittima persone bero visto
Vivevano di
elemosina e
forse anche
con altre umi-
lianti attività
per sopravvive-
re. Le due
Crolla solaio in un palazzo
Muore una donna, 3 i feriti
donne polac-
che (una è
morta) e i due
loro connazio-
nali vivevano
sul livello supe-
riore dell’ex
fabbrica ad un
piano. Ieri mat-
Gianturco, la vittima era polacca e viveva nella struttura inagibile con altri immigrati
di Carlo Virno Sono decine di persone che vivono sandra Kwiatkow di 55 anni) è
tina poco dopo con l’incubo del crollo. nelle prime morta 3 suoi connazionali sono rima-
le 8 il solaio è NAPOLI - Nella città di Napoli, nel ore della mattinata di ieri, intorno alle sti feriti; due sono ricoverati al Loreto
centro storico e nella periferia, ci 8, in uno di questi stabili inagibili il Mare per contusioni e fratture subite
crollato e i sono decine di famiglie, quindi qual- crollo si è verificato. E’ successo per il crollo di alcuni solai ma non
quattro sono che centinaio di persone, che vivono nella zona orientale della città, in via sono in gravi condizioni. Poteva
il sindaco proclama il lutto cittadino finiti giù in stabili fatiscenti già da anni dichia- Gianturco, la tragedia annunziata c’è andar peggio e la tragedia “annuncia-
rati “pericolanti” dai vigili del fuoco. stata. Una immigrata polacca (Alek- ta” poteva assumere dimensioni mag-
Il corteo giori. Ieri mattina in via Gian-
turco per i soccorsi sono subi-
In piazza il 16 maggio to arrivati i vigili del fuoco ed
perché Napoli torni anche agenti della polizia
ad essere città ospitale municipale che il colonnello

Una manifestazione
per ricordare Alek-
1940 Luigi Sementa quando ha
appreso la gravità della situa-
zione a spostato da altre zone
mandandoli in via Gianturco. I
sandra Kwiatkowska, Edificio soccorritori hanno subito capi-
la donna polazza to che sotto a quelle macerie
morta nel crollo della La costruzione c’erano alcune persone, proba-
palazzina di via Gian- bilmente immigrati che al
turco a Napoli; ad dell’edificio - momento del crollo ancora
organizzarla è la che presenta dormivano; la polizia è stata
comunità di Sant’Egi- numerose parti avvertita con una telefonata al
dio. Il corteo si svol- 113 fatta da uno dei polacchi
gerà il 16 maggio in tufo - risali- che era ancora sepolto dai
prossimo e sfilerà per rebbe ai primi detriti. Per un paio di ore si è
le strade cittadine temuto che nel crollo fossero
anni Quaranta rimasti coinvolti altri polacchi
partendo da Piazza
del Gesù fino a Piaz- ed inizialmente e si è scavato fin quando non
za Trieste e Trento. sarebbe stato Il proprietario tra le macerie c’è stata la certezza che la vit-
“Vogliamo che Napoli tima era una soltanto. I due
adibito ad uso Anche il proprietario dello stabile interessato dal crollo del solaio
torni a essere una polacchi lievemente feriti sono
si è precipitato sul luogo della tragedia; assieme a lui anche tec-
industriale stati interrogati dai poliziotti
Il precedente
città aperta e Lo stabile sgomberato nici del Comune di Napoli
del commissariato di Poggio-
ospitale” venerdì in Salita Tarsia reale ed hanno detto di non
aver capito che quello stabile era
IL PROFILO DEGLI OCCUPANTI “puntellato” perché a rischio di crollo
totale e parziale. Hanno detto che sol-

Manovali, badanti e nuovi schiavi del caporalato


NAPOLI (lolero) - Immigrati, I più giovani lavorano
tanto da un paio di notti si erano
“accampati” in quello stabile ma la
polizia ha accertato che da circa un
mese quella che stava per diventare la
loro “tomba” era stata letteralmente
occupata da un gruppo di polacchi.
una vita spesa male tra degra- “Ci siamo attivati con tutti i mezzi per
do e abbandono. Questo è
come garzoni nei negozi salvare vite umane - ha detto l’inge-
quello che racconta la tragedia Per loro, la scelta di accuc- gner Massimo Nazareno Bonfatti
di Gianturco, consumatasi ciarsi tra le crepe di pareti che ha guidato una squadra di vigili
nella mattinata di ieri nel logore e su pavimenti marci è del fuoco esperti per sentire con spe-
quartiere della periferia orien- l’unica possibilità per evitare ciali attrezzature se sotto le maceria
tale di Napoli. Il crollo del la violenza che, soprattutto di c’erano altre persone ancora invita -
solaio di uno stabile abbando- notte, li rende prede da sotto- ma quando siamo attivati vicino al
nato eletto a dimora da un porre a pestaggi e continue corpo della donna polacca era già
gruppo di extracomunitari umiliazioni. Tra i cittadini del morta”. E’ stato accertato che la
polacchi, è costato la vita ad quartiere c’è chi ha raccontato palazzina costruita negli anni Quaran-
una cinquantaseienne, della vittima descrivendola ta come edificio per una conceria era
A l e k s a n d r a come una donna garbata, e stata sgomberata nel 2002 e nel 2003
Sopravvivenza Kwiatkow. La donna ricordando che l’altra donna, proprio perchè pericolante; era “pun-
si era trasferita nello ogni mattina, si metteva tellata” ed era visibile a tutti che non
I pompieri stabile, sgomberato all’angolo della strada a chie- doveva essere abitata. Poche ore dopo
hanno trovato qualche anno fa, con dere l’elemosina. Si è vocife- la tragedia sono arrivate le proteste
altri connazionali, due Il corpo della donna estratto dalle macerie e portato via dai necrofori rato anche che uno dei due del comitato civico di Poggioreale:
anche uomini e un’altra uomini coinvolti nel crollo, di “Abbiamo spesso richiamato l’atten-
un allacciamento donna che, però, mattina lavorasse ma che, zione delle autorità competenti per il
hanno avuto più fortu- nonostante ciò, non potesse grave rischio esistente - ha detto
abusivo
alle condotte
na e sono sopravvis-
suti. I quattro si erano
sistemati al meglio
Cordoglio e polemiche dei politici: questa non è integrazione permettersi di pagare un affit-
to. Questo porta a fare una
Erminia Ambrosino coordinatrice
del Comitato per Poggioreale - di sta-
bili pericolanti abitati abusivamente
del gas NAPOLI (rc) - Nessuna comunicazione è giunta modello d’integrazione italiano. Una donna distinzioni tra gli immigrati,
attrezzandosi per ren- sembra infatti che, di solito, da extracomunitari, per intervenire si
al Comune di Napoli nel 2008 da parte dei pro- polacca è morta ed altri immigrati sono rimasti aspettava il morto?”. Sul posto uno
dere abitabile un edi- prietari dell’immobile crollato in via Gianturco. E’ feriti in seguito al crollo di una palazzina fati- nella gerarchia sociale degli
ficio che, neanche usando extracomunitari, i polacchi dei proprietari dell’immobile “Aveva-
quanto afferma l’assessore comunale alle Politi- scente che era diventato il loro rifugio”, è l’appel- mo chiesto al Comune di Napoli ed
l’immaginazione può assume- che sociali, Giulio Riccio, in merito alle dichia- lo del deputato del Pd Jean Leonard Touadì. siano un gradino più in alto
re caratteristiche confortevoli rispetto agli africani perché alle autorità di polizia nel 2008 lo
razioni di uno dei proprietari dell’edificio secon- Per l’assessore alle Politiche sociali del Comune sgombero della palazzina - ha detto
oltre che confortanti, con do cui nel 2008 all’ente di Palazzo San Giacomo di Napoli, Giulio Riccio, quanto accaduto in via per loro è più facile trovare
brandine di fortuna, coperte, occupazione come “garzoni” l’ingegner Massimo Sarpi, mostran-
sarebbe stato chiesto di intervenire con uno Gianturco “è l’ennesima tragedia cui conduce la do le copie di una lettera inviata in
qualche scaffale e una cucina sgombero. “Dopo la messa in sicurezza, avve- clandestinità degli stranieri nel nostro paese”. nei negozi o come badanti. E
utilizzabile grazie ad un allac- proprio questo è stato l’ultimo copia anche alla Regione Campania -
nuta nel 2003 in seguito ad una diffida notificata “E’ evidente che la legislazione degli ultimi anni ma non abbiamo avuto nessuna
ciamento rudimentale, oltre all’epoca dal Comune ai proprietari - dice Riccio in materia di immigrazione produce effetti deva- lavoro di Alexandra che, però,
che abusivo, ad una tubatura dopo la morte della persona risposta”. Nel 2003, dopo un incen-
- non c’è stata nessuna altra comunicazione stanti e non mette le istituzioni locali nelle condi- dio provocato sempre da immigrati
del gas. Una tragedia annun- notificata al Comune, né dai proprietari né da zioni di svolgere in modo adeguato politiche di che accudiva, non è più riusci-
ciata, come tante altre, e quat- ta a trovare un’occupazione che occupavano abusivamente la
altri”. “Nel 2008 l’amministrazione comunale non integrazione ed accoglienza. La vera emergen- palazzina, i proprietari eseguirono
tro persone senza alternativa ha ricevuto alcuna comunicazione, in merito al za nel nostro paese - prosegue Riccio - non è ritrovandosi per strada. Anco-
se non quella di correre dei ra una volta il silenzio che lavori di messa in sicurezza e chiuse-
fabbricato di via Gianturco - aggiunge - Siamo quella degli immigrati ma l’emergenza abitativa ro il portone di ingresso con un
rischi pur di sopravvivere. disponibili ad ogni chiarimento si rendesse dei migranti ai quali è necessario dare una avvolge le urla dei senza tetto
Nonostante il portone d’in- viene spezzato da un boato muretto. Ma negli anni successivi la
necessario”. “In relazione al crollo del fabbricato risposta adeguata. Da oltre due anni, proponia- palazzina è stata rioccupata.Il sindaco
gresso fosse stato sbarrato, gli - conclude - le procedure di messa in sicurezza mo che le caserme abbandonate del demanio che non lascia scampo e, tra le
extracomunitari della zona macerie si recuperano corpi di Rosa Russo Iervolino ha disposto
verranno portate a termine entro 72 ore dal rila- statale vengano utilizzate per questo”. Cordoglio che per la tragedia venga osservata
abitualmente lo utilizzavano scio dell’immobile, se è necessario eseguendo i sono stati espressi anche dal governatore della vite che riacquistano valore
per andare a dormire, si tratta sociale solo perché tragica- una giornata di lutto con le bandiere a
lavori in danno del proprietario”. “Quello che è Campania Stefano Caldoro e dal presidente mezz’asta; il lutto è stato proclamato
di immigrati senza via di fuga. successo a Napoli ci deve far riflettere sul della Provincia Luigi Cesaro. mente interrotte.
per oggi.
12 Domenica 25 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

EMERGENZA CRIMINALITA’ I CONTROLLI, I PROVVEDIMENTI


Undici motociclette I tre sono stati trasferiti
sono state poste al carcere di Poggioreale
sotto sequestro in attesa di interrogatorio

Operazione dei carabinieri della compagnia “Stella”. Pugno di ferro contro centauri indisciplinati e violazioni del codice della strada

Blindato il rione Sanità, tre arresti


In manette un quarantaduenne accusato di ricettazione e una coppia di rumeni sorpresi a rubare uno scooter
di Enzo Carraturo la” hanno sottoposto a Battaglione Campania del casco, la circolazione varie cilindrate. Giuseppe da parte dei carabinieri non alla fuga balzando in sella
fermo per ricettazione Giu- hanno contestato tra piazza senza copertura assicurati- Errico è stato trasferito si è conclusa con il fermo ad un motociclo guidato dal
NAPOLI - Il rione Sanità è seppe Errico, 42 anni, San Vincenzo e via Sanità va ed il trasporto in sella a presso la casa circondariale del quarantaduenne. In complice, Ciprian Golianu,
uno degli insediamenti più residente al vico Calce a oltre 30 violazioni al codi- moto di minori di cinque di Poggioreale in attesa del piazza Cavour, all'angolo ma i due sono stati insegui-
antichi del capoluogo. Sto- Materdei, già noto alle ce della strada inerenti, in anni sottoponendo a fermo colloquio con il magistrato. con via Vergini, sempre i ti e subito bloccati dai
ricamente, però, rappresen- forze dell’ordine. Mentre particolare, il mancato uso amministrativo 11 moto di Ma la giornata di controlli militari della stazione carabinieri. A questo punto
ta anche una delle zone a percorreva via Vergini in “Stella” hanno arrestato il Gorovei ha opposto resi-
rischio segnate in rosso senso contrario alla guida Gorovei Elvis Petrut di stenza a calci e pugni cau-
sulla mappa della crimina- di un ciclomotore Piaggio Cesar, 18enne domiciliato sando ad un maresciallo
lità. E’per questo motivo Liberty il quarantaduenne è in via Fontanelle, già noto della Benemerita una con-
che le forze dell’ordine stato notato dai carabinieri alle forze dell’ordine e tusione dichiarata dai medi-
hanno intensificato i con- e per evitare di essere con- Golianu Ciprian, 31enne, ci guaribile in tre giorni
trolli per contrastare i feno- trollato ha tentato di darsi incensurato, entrambi salvo complicazioni. Gli
meni di illegalità diffusa e alla fuga venendo però rumeni e responsabili di arrestati, dopo le formalità
prevenire la microcrimina- immediatamente bloccato. furto e, solo il Gorovei, di ritono, sono stati accom-
lità. Nel rione Sanità i cara- Il motorino, tra l'altro privo anche resistenza ed oltrag- pagnati nelle camere di
binieri del Nucleo Operati- di targhino identificativo, è gio a pubblico ufficiale. sicurezza in attesa di essere
vo della compagnia “Stel- risultato provento di furto Alla vista di militari del- processati con il rito per
denunciato il 16 novembre l'Arma in servizio di pattu- direttissima.
scorso alla questura di gliamento per il controllo
Napoli dal proprietario del territorio, il Gorovei ha
Trenta i soggetti 42enne del Vomero. Nel- lasciato cadere un motorino
l’ambito della stessa opera- che stava spingendo a Uno dei due
fermati e controllati zione di controllo, i militari piedi, un Gilera Custom stranieri nei guai
dai militari della Benemerita della sta- privo di targhino e con il
zione “Stella” insieme ai blocco di accensione mano-
anche per aver
della Benemerita colleghi della compagnia di messo; mollato il motorino aggredito
in piazza Cavour Intervento Operativo del l'uomo ha cercato di darsi un maresciallo

IL FENOMENO
guadagni da quest'attività è quello dei
Blitz in un vecchio palazzo Mazzarella perché sarebbe riuscito a
mettere in piedi una vera e propria indu-
in via Santa Maria Antesaecula, stria del falso da cui ricaverebbe centi-
naia di migliaia di euro al mese. In
in uno scantinato si produceva realtà, riferiscono gli inquirenti, non tutti
coloro i quali fanno parte del processo
produttivo del falso sono da considerarsi
Louis Vuitton contraffatte affiliati al clan ma tutti sono sottoposti
al suo controllo. Si tratta di un sistema
complesso e che comprende il coinvol-

E davanti alla casa di Totò i militari


NAPOLI (antonio scardi) - Nel corso gimento di diverse “figure professiona-
di un servizio predisposto per il contra- li”. Da quanto emerso nel corso di
sto ai fenomeni di illegalità diffusa i numerose inchieste tutto sembra ruotare
carabinieri della stazione “Stella” insie- intorno alle centrali del falso ossia appo-
me ai colleghi del nucleo ispettorato del siti laboratori allestiti in modo da pro-
Lavoro hanno denunciato in stato di
libertà il titolare trentatreenne di una
ditta di confeziona-
mento borse ritenuto
responsabile di con-
scoprono una fabbrica di borse false durre migliaia di dvd falsi grazie all'uti-
lizzo di diversi maste-
rizzatori in funzione
per 24 ore al giorno.
Per lo più si tratta di
traffazione di prodotti
industriali. Con un’ir- Sotto chiave 500 articoli, 30 chili di stoffe e tre cliché. Segnalati 7 operai a nero abitazioni private e per
questo di difficile indi-
ruzione in un magazzi- viduazione. Il dvd, una
cuoio per la lavorazione. Nel contesto “sistema”. Capi d'abbigliamento, borse,
no in via Santa Maria
Antesaecula al civico del servizio sono state accertate ad opera L’edificio La retata dvd sono numerosi i prodotti che quoti- volta masterizzato, è
poi completato con la
112 adibito a fabbrica di personale Asl l'assenza dell'autorizza- dianamente sono clonati sul territorio
zione sanitaria per l'attività e dai carabi- campano facendo confluire nelle casse copertina, in genere
artigianale, i carabinie- stampata in alcune
ri hanno rinvenuto e nieri del nucleo ispettorato del Lavoro la dei clan fiumi di denaro. In particolare
presenza di 7 lavoratori “a nero”, tra i come testimoniano le recenti inchieste tipografie compiacenti
sequestrato 3 cliché di e quindi rivenduto ad
varie dimensioni riproducenti il marchio quali un minorenne. La presenza dei condotte dalla dda, la pirateria audiovisi-
lavoratori non in regola con le norme va ha sostituito quello che un tempo era appositi grossisti che provvedono poi a
della “Louis Vuitton” e 500 pezzi (borse distribuirlo ai venditori al dettaglio. Su
e borselli) con il marchio falso della previdenziali ed assistenziali ha fatto sì il contrabbando di sigarette. Secondo
che si procedesse alla sospensione del- stime approssimative, infatti, sarebbero ognuno di questi passaggi, il “sistema”
stessa griffe oltre a 30 chilogrammi di impone il pagamento di una quota.
l'attività imprenditoriale ed alla irroga- alcune centinaia di migliaia di persone
zione di una multa per l'importo di quelle che vivono grazie a questo merca-
46mila euro. Il mercato del falso è sem- to illecito. Secondo gli investigatori uno
pre stato una delle principali attività del dei gruppi che maggiormente ha tratto

PIGNASECCA IN ‘TRASFERTA’

Marocchino aggredito dal ‘branco’ Coppia di napoletani ammanettata a Riccione


e ferito alla testa con una bottigliata I due custodivano hashish e denaro contante
NAPOLI (ec) - Una lite per futili Poteva andargli peggio. Ora sulla za, quali le persone che hanno NAPOLI - I carabinieri del Nucleo giovani. Adolescenti o trentenni, sono il 31%, con 3,5 milioni di gio-
motivi. Alimentata forse anche vicenda ci sono indagini in corso. preso parte all'aggressione. Non operativo della Compagnia di Ric- poco importa. Siamo al massimo vanissimi tra i 15 e i 16 anni che
dall'ebbrezza dell'alcool. C'è Le indagini sono partite subito si esclude che si sia trattato di cione, in provincia di Rimini, che storico dei consumi. Ma l'ultima hanno già provato (22,1% del tota-
scappato il ferito, ancora uno. dopo l'arrivo del ventiduenne al una rissa tra extracomunitari, da tempo controllavano una coppia frontiera della droga è Internet, con le). E sono in aumento anche i
E’un giovane di ventidue anni, pronto soccorso, quando la noti- scoppiata per futili motivi. Ma di presunti spacciatori, nella tarda oltre duecento prodotti venduti da “fumatori intensivi” di spinelli,
originario del Marocco, di cui zia dell'aggressione è stata dira- per il momento è soltanto una serata di venerdì, dopo un apposta- una miriade di boutique on-line. Si specialmente in Francia, Italia e
non si conoscono le generalità. mata dagli agenti del drappello a supposizione investigativa che mento li hanno arrestati. In manette trova di tutto, dalla vecchia canna- Spagna. Nel Belpaese, comunque,
Lo hanno picchiato e ferito con quelli del commissariato di poli- attende conferme dall'esito del per concorso di detenzione e spac- bis alle droghe più di tendenza, tra gli under 34 la media di chi ha
una bottiglia. Erano in tanti con- zia Dante. La rissa e il ferimento lavoro dei poliziotti, e anche dalla cio di sostanza stupefacente sono spesso definite “naturali”. E atten- consumato cannabis nell'ultimo
tro uno, qualcuno teneva ferma la che ne è stato il grave epilogo è testimonianza del ventiduenne finiti R.M., napoletano di 31 anni, zione all'eroina, che torna di moda anno, per quanto al di sopra della
vittima mentre qualcun altro, avvenuta la scorsa sera, intorno che sarà ascoltato dagli inquirenti e la sua convivente R.M., 38 anni, e porta con sé nuove potenziali epi- media europea (13%), è in discesa,
impugnando una bottiglia rotta alle 23 e 35, in piazza Carità, nel sulla dinamica e sui dettagli del- entrambi già noti alle forze dell’or- demie di Aids. n Europa la droga con il 16,5% registrato negli ultimi
come arma, colpiva il ventiduen- centro storico. Erano in branco, l'aggressione. dine. Verso le 23 i militari hanno più diffusa restano le canne: 71 mesi.
ne. L'uomo è stato soccorso e gli aggressori, in tanti contro uno. fatto irruzione nel loro appartamen- milioni di adulti hanno fumato uno
ricoverato all'ospedale Vecchio Il ventiduenne marocchino ha to dove hanno trovato i due e un spinello nella loro vita, il che corri-
Pellegrini per ferite da punta e da avuto la peggio, è stato colpito uomo 31enne di Rimini che aveva sponde al 22% della popolazione.
taglio. “Ferite alla regione dorso più volte alla schiena con una La lite per futili motivi appena acquistato 29 grammi di Ad avere fumato nell'ultimo mese, Le forze dell’ordine
scapolare sinistra con sospette bottiglia rotta. Sulla dinamica hashish. In casa hanno poi trovato invece, sono in 12 milioni, una per-
tra stranieri è avvenuta altri 61 grammi di hashish, materia- centuale pari al 3,5% della popola- hanno recuperato
lesioni di organi interni”, si legge dell'aggressione e sull'identità dei
nel referto stilato dai medici del responsabili si indaga. Si cercano la scorsa sera, la vittima le per il confezionamento, due cel- zione che in Italia sale al 5,8%. Tra in totale 100 grammi
nosocomio della Pignasecca. Il eventuali testimoni per chiarire medicata dai medici lulari e la somma di 210 euro. i 15 e i 34 anni il consumo di can- di sostanza stupefacente
ventiduenne ne avrà per una deci- con precisione quali siano stati i Piove cocaina sugli italiani: tira e nabis è ancora più alto: i giovani
na di giorni, salvo complicazioni. motivi scatenanti di tanta violen-
dell’ospedale Pellegrini tirano sempre di più, specialmente i europei che ne hanno fatto uso e anche due cellulari
CRONACHE di NAPOLI
In primo piano Domenica 25 Aprile 2010
13
INCHIESTA ‘BIANCANEVE’
LA CAMORRA SOTTO ACCUSA

Le prove L’udienza
L’inchiesta poggia su un I ‘lavori’ sono stati aggior-
fitto brogliaccio di inter- nati all’8 maggio: in quella
cettazioni telefoniche e occasione altri imputati,
ambientali, nonché sulle che hanno chiesto tempo
dichiarazioni rese dai col- per decidere la strategia
laboratori di giustizia, tra difensiva da seguire,
i quali spiccano i nomi comunicheranno con quale
dei fratelli Vincenzo e rito di giudizio vogliono
Giuseppe Sarno essere processati Vincenzo Sarno Giuseppe Sarno Antonio Ippolito
Luisa Terracciano

In 72 alla sbarra: sono ritenuti legati ai Sarno, agli Arlistico-Terracciano e agli Orefice
LE PERSONE IMPUTATE La convalida

Camorra ed estorsione, NOME


Sarno Giuseppe
Sarno Vincenzo
Orefice Raffaele
Pasquale Carotenuto
Amico Giuseppe
Arenga Giovanni
NATO IL
1958
1970
1970
1956
1956
1977
RESIDENZA
Ponticelli
Ponticelli
Pollena Trocchia
Pollena Trocchia
Cercola
Sant'Anastasia
Stupefacenti,
Giovanni Cito
resta in carcere

abbreviato per 30 imputati


Arlistico Gustavo 1987 Pollena Trocchia
Ascione Ciro 1954 Pollena Trocchia NAPOLI (maga) - Senza
Beneduce Concetta 1963 Pollena Trocchia quei precedenti penali
Boccia Nunzio 1961 Ponticelli specifici, Giovanni Cito
Busiello Gaetano 1984 Pollena Trocchia forse avrebbe potuto evi-
Busiello Oreste 1985 Pollena Trocchia tare il carcere. Ma quando
Busiello Salvatore 1965 Pollena Trocchia ieri mattina il giudice per
Caiazzo Giovanna 1978 Ponticelli le indagini preliminari
Capriolo Giuseppe 1972 Pollena Trocchia Maria Vittoria Foschini

La Provincia e il Comune di Pollena parti civili


di Manuela Galletta (avvocati Gennaro Marano e Giovanni Cappuccio), Luisa
Carotenuto Amalia
Carotenuto Giacomo
Carotenuto Veronica
Casti Annunziata
1980
1988
1981
1936
Pollena Trocchia
Pollena Trocchia
Pollena Trocchia
Pollena Trocchia
del tribunale di Napoli ha
preso visione del suo
casellario giudiziario, per
il 30enne di Ponticelli si è
Ciano Gabriele 1980 Massa Di Somma volatizzata ogni possibi-
Terracciano (indicata come il vero capo del sodalizio Arli- Cozzolino Mario 1961 Ponticelli lità di ottenere gli arresti
NAPOLI - Le accuse si rinforzate nel corso di pochi mesi. Il stico-Terracciano; difesa dall’avvocato Nicola Saetta) e la De Liguoro Mario 1967 Ponticelli domiciliari. All’esito del-
27 maggio il maxi-blitz, dal giugno successivo in poi il penti- figlia Veronica Carotenuto, Giuseppe Amico (avvocato Di Marzo Salvatore 1962 Pollena Trocchia l’udienza di convalida del
mento a catena di pezzi da novanta del clan Sarno, due dei Mario Fortunato), Mario Cozzolino (avvocati Antonio e Durantino Pasqualina 1964 Ercolano fermo, lo spacciatore - che
quali protagonisti indiscussi dell’inchiesta “Biancaneve” sul- Sergio Morra), Giovanna Caiazzo (avvocati Dario Raucci Eposito Gioacchino 1965 Napoli orbiterebbe nella sfera dei
l’alleanza stretta dai ponticellari con gli Arlistico-Terraccia- e Mauro Valentino), Concetta Beneduce (avvocato Ange- Esposito Giuseppe 1971 Pollena Trocchia Sarno - è rimasto detenu-
no-Orefice, e dai ponticellari con i Fusco-Ponticelli di Cer- lo Cutolo) e Salvatore Busiello (avvocati Eduardo Cardil- Giovanni Francato 1969 Sant'Anastasia
to nel carcere di Poggio-
cola. I fratelli Vincenzo e Peppe Sarno su tutti hanno aiutato lo e Antonio Briganti). Ma l’elenco di imputati da giudicare Adriano Fusco 1968 Ponticelli
reale per spaccio e deten-
gli inquirenti a colmare i vuoti investigativi, a decriptare con il rito abbreviato potrebbe aumentare ancora: c’è una pat- Pasquale Fusco 1975 Cercola
Gallo Salvatore 1987 Cercola zione ai fini di spaccio di
diverse conversazioni intercettate agli atti dell’indagine, ed tuglia di indecisi che ha chiesto un rinvio per decidere come cocaina. Il 30enne (difeso
hanno raccontato storie e retroscena sfuggite alle cimici degli muoversi. Riserva da sciogliere tra tredici giorni per Luigi Gammella Vincenzo 1967 Pollena Trocchia
Giaquinto Annarita 1971 Pollena Trocchia dagli avvocati Leopoldo
007. Inchiesta a prova di piccone, quella coordinata dal pub- Piscopo ’o pazzignano (consuocero del boss pentito Ciro Perone e Antonio Del
blico ministero antimafia Vincenzo D’Onofrio e condotta Sarno; difeso dagli avvocati Antonio Abet e Gaetano Giordano Armando 1981 Cercola
Giordano Giuseppe 1971 Pollena Trocchia Vecchio) era stato ferma-
sul campo dai carabinieri della tenenza di Cercola e dai mili- Laghi), per Vincenzo Terracciano sce sce di Massa di to nella notte tra giovedì e
tari della compagnia di Torre del Greco. Sarà forse per que- Somma (avvocati Abet e Marco Muscariello), i fratelli Raf- Giordano Luigi 1976 Roma
Giordano Salvatore 1968 Sant'Anastasia venerdì dagli agenti del
sto, per la graniticità del quadro indiziario (il Riesame ha faele ed Enrico Orefice e la loro madre Annunziata Casti commissariato di Ponti-
disposto solo una manciata di scarcerazioni sulle 64 ordinan- (tutti e tre assistiti dall’avvocato Rosario Arienzo), i fratelli Guadagni Salvatore 1978 Pollena Trocchia
Guidone Vincenzo 1976 Sant'Anastasia celli mentre stava venden-
ze di custodia cautelare in carcere eseguite), che ieri mattina di Cercola Pasquale e Adriano Fusco (difesi dagli avvocati Improta Paolo 1968 Cercola do droga in una delle
quasi la metà delle 72 persone trascinate in tribunale per reati, Antonio Sorbilli e Bruno Spiezia). Idee chiare, invece, per Improta Roberto 1986 Volla “piazze” del quartiere alla
contestati a vario titolo, di associazione di stampo mafioso, Pasquale Nota (avvocato Claudio Pollio) che ha optato per Improta Salvatore 1983 Volla periferia est di Napoli. Era
estorsione e droga, ha deciso di andare sul sicuro, di giocare l’ordinario e per due persone di Ponticelli che hanno chiesto Ippolito Antonio 1967 Ponticelli fermo al volante della sua
l’unica carta processuale possibile per cercare di ammortizza- di chiudere il processo con il patteggiamento, incontrando il Maddaloni Massimo 1977 Massa di Somma macchina e dall’abitacolo
re i danni in caso di condanna. Nell’aula 116 del nuovo parere favorevole del pm D’Onofrio. Mario De Liguori Maione Liberato 1983 Sant'Anastasia di una fiammante 600
palazzo di giustizia, il giudice delle udienze preliminari (avvocati Raucci e Valentino) vorrebbe definire la sua posi- Mancuso Ciro 1970 Barra cedeva agli acquirenti la
Cimma ha registrato una trentina di richieste, accolte, di giu- zione con due anni, pena sospesa (è imputato di intestazione Marino Assunta 1968 Sant'Anastasia polvere bianca. I poliziotti
dizio con il rito abbreviato (formula che prevede lo sconto di fittizia di beni con l’aggravante della matrice camorristica per Marino Maria 1962 Pollena Trocchia lo hanno individuato nel
un terzo della pena). Tra chi ha preferito optare per il proces- essersi intestato un distributore di benzina che secondo la Milano Raffaele 1972 Sant'Anastasia corso di un’operazione di
so “breve” ci sono i due collaboratori di giustizia Giuseppe e procura era dei Sarno), mentre Antonio Pagano (avvocato Nocerino Biagio 1986 S. Sebastiano al V. controllo più ampia che
Vincenzo Sarno, “registi” delle alleanze con i clan del Vesu- Giovanna Limpido) ha avanzato richiesta di condanna a Nocerino Ciro 1956 Castello di Cisterna ha interessato i rioni dove
viano, i loro cognati Ciro Mancuso e Antonio Ippolito due anni e tre mesi (e revoca della misura) per il “cavallo di Nocerino Pasquale 1975 S. Sebastiano al V.
insistono i “reduci” della
(difesi dagli avvocati Antonio Del Vecchio e Leopoldo ritorno” (non aggravata) di un camioncino. In apertura di Nota Pasquale 1955 Ponticelli
storica cosca del rione De
Perone), i fratelli di Pollena Trocchia Claudio e Luigi Ter- udienza si sono costituiti parte civile la Provincia di Napoli e Onore Massimo 1971 Casalnuovo
Ottomobrini Patrizia 1985 Massa di Somma Gasperi e sono rimasti ad
racciano (avvocato Claudio Pollio), Salvatore Guadagni il Comune di Pollena Trocchia. osservarne i movimenti
Orefice Enrico 1962 Sant'Anastasia
Pagano Amelia 1978 Pollena Trocchia per alcuni minuti. Gli

E stasera nel quartiere si parla di legalità Pagano Antonio 1945 Pollena Trocchia agenti hanno assistito ad
alcune cessione di dosi,

L’INIZIATIVA
Francesco Panico 1978 Cercola
Antonio Piccolo 1956 Sant'Anastasia poi sono intervenuti. Cito
ha cercato di disfarsi del
Dibattito dopo il film “Cemento Armato” Luigi Piscopo
Massimo Pluvio
Ciro Renna
Massimiliano Sabbatino
1958
1957
1977
1976
Ponticelli
Pollena Trocchia
Ercolano
Pollena Trocchia
corpo del reato, ha lancia-
to dal finestrino due dosi
di cocaina ma la scena
NAPOLI - Nuova iniziativa pro ragazzo che vive di espedienti e che la finzione e la realtà, che l’associa-
legalità nel quartiere Ponticelli, tri- per una bravata si troverà a fare i zione “Terra di Confine” ha deciso Carlo Saldo 1984 Pollena Trocchia non è sfuggita agli uomini
stemente noto alle cronache per conti un personaggio che vive di di chiudere il cineforum (l’ingresso
Scognamiglio Umberto 1971 Cercola in divisa. In macchina è
Giacomo Silvano 1973 Somma Vesuviana stato trovato il resto della
vicende di criminalità organizzata. traffici oscuri e che da quel momen- è gratuito) con il discusso “Cemen- Terracciano Ciro 1969 Cercola
Questa sera alle 20.30 in via Napoli to in poi stravolgerà la vita di to Armato”. Il film sarà infatti l’oc- roba: sotto il tappetino del
Terracciano Ciro 1964 Cercola lato passeggeri erano
si chiude il cineforum organizzato Diego, fino a provocarne la morte. casione per aprire un dibattito sulla Terracciano Luigi 1980 Pollena Trocchia
dall’associazione ‘locale’ “Terra di Una storia non molto lontana dalle legalità, confronto che cade, non a nascosti 42 grammi di
Terracciano Luisa 1960 Sant'Anastasia cocaina. Cito ha alle spal-
Confine”. Sarà trasmesso il film realtà criminali di casa nostra. E’ caso, nel giorno della festa della Terracciano Vincenzo 1974 Massa di Somma
“Cemento Armato”, storia di un anche per alcune ‘somiglianze’ tra Liberazione. le precedenti penali speci-
Velotti Giuseppe 1977 Ponticelli fici e una condanna, per
grafica: CRONACHE di NAPOLI un episodio di droga, a 2
anni e 10 mesi. Il cogno-
me Cito nel quartiere
I grandi appalti Un cartello di tre famiglie aveva allungato le mani sui lavori stimati in oltre 120 milioni di euro. Inchiesta chiusa sulla truffa imbastita da funzionari dell’Asl Na1 Ponticelli è molto noto.
Antonio Cito, fratello di
NAPOLI (maga) - Se la sto- grado per omicidio, ha spie-

L’Ospedale del mare nel mirino dei clan


Giovanni, rimase coinvol-
ria del clan Sarno sulle allean- gato, il 4 maggio dello scorso to nel clamoroso agguato
ze intrecciate negli ultimi sei anno, l’accordo stipulato dai che il 12 novembre del
anni con le cosche di mezza clan dell’area est per questi 1989 si consumò all’in-
città per espandere il proprio ultimi tre “lavori”, accordo gresso del bar “Sayonara”
potere criminale è stata quasi che prevedeva l’imposizione al corso Ponticelli: un
interamente ricostruita, il di tangenti alle imprese e una commando di otto uomini
capitolo degli interessi dello come evidenziato dai i profes- so anno, quando la magistra- sistema di guadagno pensato l’imponente opera (la camor- nirsi di materiale da ditte ami- spartizione equa del ricavato aprì il fuoco con un grup-
storico sodalizio di Ponticelli sori Benedetto De Vivo tura e le forze dell’ordine dai Sarno è facile da spiegare ra pretende una percentuale che del clan. Vincenzo Sarno, tra le famiglie. po di persone sedute all'e-
sui grandi appalti è ancora (Ordinario di Geochimica) e hanno fatto finire in cella l’in- e si articola su due livelli. Il sul capitolato dei lavori), ex boss di Ponticelli, è tra i Storie di malaffare che si sterno del locale ucciden-
tutto da scrivere. Tre sono le Giuseppe Rolandi (Ordina- tero sodalizio), unico gruppo primo è quello della classica mentre la seconda metodolo- pentiti che hanno parlato più a intrecciano con un’inchiesta done sei. Due dei morti
opere importanti sulle quali la rio di Vulcanologia presso a poter rivendicare l’esclusiva estorsione da imporre alle gia d’azione è quella di lungo dell’affare dell’ospeda- che ha toccato enti pubblici. erano ritenuti legati al
famiglia del rione De Gasperi l’Università di Napoli Federi- sull’ospedale del Mare. Il imprese chiamate a realizzare imporre alle imprese di rifor- le del Mare: le sue dichiara- L’Ospedale del Mare è stato boss del tempo Andrea
ha allungato le mani: ne co) ma non a rischio sismico zioni sono al vaglio del pub- oggetto di un’indagine con- Andreotti detto ’o cap-
hanno già parlato pentiti non secondo recenti rassicurazioni blico ministero antimafia dotta dal pubblico ministero potto, mentre gli altri
al soldo dei Sarno ma del capo della Protezione Vincenzo D’Onofrio che, Giancarlo Novelli (in forza al erano solo sfortunati
comunque entrati in contatto Civile Guido Bertolaso. I partire dal 2006, ha confezio- pool reati contro la pubblica avventori. Antonio Cito è
con il clan di Ponticelli per pentiti raccontano che c’è nato tutte le inchieste che amministrazione) che lo scor- l’unico sopravvissuto a
questioni di affari (illeciti, stato un accordo tra i Sarno, i hanno portato al declino del so ottobre ha portato alla noti- quella che le cronache
ovviamente), e i boss dei Mazzarella e i Misso per temibile clan del rione De fica di 12 avvisi di conclusio- ribattezzarono la strage di
Sarno passati dalla parte dello lucrare su quei lavori (nel Gasperi. Gli altri tre grossi ne delle indagini preliminari San Martino: rimase ferito
Stato un anno fa hanno com- 2004 il costo della struttura, affari sui quali i Sarno hanno per le accuse di truffa e falso. di striscio. Pure lui al pari
pletato i tasselli del puzzle che si compone di 4 edifici, avuto voce in capitolo sono la L’indagine ruota attorno ad del fratello Giovanni ha
fornendo elementi che gli venne stimato in oltre 120 demolizione dei Bipiani di una truffa imbastita ai danni precedenti per droga e per
investigatori stanno adesso milioni di euro), un accordo Ponticelli (avvenuta nel dell’Asl Napoli 1, della furto. Un altro Cito, Ema-
verificando. Nel mirino dei “saltato” per via delle inchie- 2004), i lavori interni alla Raf- Regione Campania e del nuele (fratello di Antonio
Sarno, tanto per cominciare, è ste che nel 2006 hanno spaz- fineria (che ricadevano in un ministero della Salute per e Giovanni), è stato arre-
finita la realizzazione dell’o- zato via i Misso, azzoppato i ampio piano di riqualificazio- ottenere con un ingiustificato stato lo scorso 3 dicembre
spedale del Mare, la più gran- Mazzarella e cancellato ogni ne ambientale per la zona anticipo finanziamenti pub- per tentata estorsione,
de opera pubblica di edilizia intesa tra le tre famiglie diven- orientale di Napoli) e la nasci- blici pari a 17mila e 500 euro aggravata dalla matrice
sanitaria in Europa (conta 450 tate il cartello criminale più ta, in via Argine, del centro da destinarsi alla ditta con- camorristica, ai danni di
posti letto) che tra mille diffi- temibile dell'area napoletana. commerciale Auchan. Giu- cessionaria delle opere. Sotto un’impresa che stava ese-
coltà è in corso di realizzazio- I Sarno sono rimasti soli, seppe Manco, esponente di accusa, tra gli altri, ci sono guendo la ristrutturazione
ne nel quartiere di Ponticelli, a padroni indiscussi di mezza rango del clan Aprea di Barra dirigenti e responsabili del- di uno stabile.
100 metri dalla Zona Rossa città (fino al luglio dello scor- e una condanna in primo l’Asl Napoli 1.
14 Domenica 25 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

IL VAGLIO DELLE ACCUSE


IL COLPO Il giudice per le indagini preliminari Maria Vit-
toria Foschini ha valutato le contestazioni
L’ARRESTO mosse al 20enne e gli elementi raccolti nei
suoi confronti dalla Squadra Mobile di Napoli

SECONDIGLIANO IL RAID LE INDAGINI LA DECISIONE


Alessandro Barreca e il L’attività investigativa è
Estorsione complice hanno messo a
segno una rapina in un
stata condotta dagli
agenti della Squadra
Vendeva
per i Licciardi, negozio di parrucchiere
lo scorso 10 aprile. Bar-
Mobile di Napoli in col-
laborazione con gli cocaina,
reca entrò nel locale con agenti dei commissa-
il giudice il volto coperto da passa-
montagna e sotto la
riati di Pianura e di
Caserta. Il 20enne
63enne
lascia in cella minaccia di una pistola si
fece consegnare l’incas-
Alessandro Barreca è
stato arrestato venerdì bloccata
due esattori so. Il complice lo atten-
deva all’esterno
in località Licola dove
aveva un’altra casa in prigione
Ieri l’udienza di convalida convalida del fermo: il gip lo ha lasciato in carcere. Caccia al complice

Rapinò un negozio di parrucchiere,


NAPOLI - Udienza di
convalida del fermo, ieri
mattina, per il 28enne
Giuseppe Pellegrino e
per il 47enne Vincenzo
Esselen Iourano, arre-
20enne di Pianura finisce in prigione NAPOLI (Laura Naz-
zari) - Gli agenti del
commissariato “Dante”
l’hanno arrestata merco-
ledì sera nel corso di una
specifica attività di moni-
toraggio nel quartiere
stati ad un giorno di
distanza l’uno dall’altro
per la stessa accusa: ten-
tata estorsione ai danni
E a Nola concessi i domiciliari a un 22enne che ha ripulito un benzinaio Dante. Carmela De
Biase (nella foto), 63
anni, è stata colta in fla-
di Laura Nazzari ni della Squadra Mobile di Napoli finalizzate grazia di reato a vendere
del titolare di un cantiere sostanze stupefacenti nel
edile, con il valore NAPOLI - Agli agenti della Squadra Mobile PALLONETTO DI SANTA LUCIA all’arresto del complice di Alessandro Barreca,
che è stato già identificato ma che allo stato suo terraneo di vicoletto I
aggiunto dell’aggravante di Napoli sono bastate poche settimane per Avvocata, diventata
dell’articolo sette della
legge antimafia del 1991
risolvere il caso della rapina ai danni di un par-
rucchiere, avvenuta nel quartiere di Pianura lo
Spacciavano ‘polvere bianca’, non è stato trovato. Le operazioni di ricerca sia
del 20enne fermato venerdì che del suo com-
plice sono state condotte dalla Mobile in colla-
punto di riferimento per
giovani acquirenti. Dalla
per aver agito al fine di
agevolare la cosca dei
Licciardi. Entrambi
scorso 10 aprile. Venerdì sera i poliziotti hanno
assicurato alla giustizia una delle due persone
sospettate del colpo: le manette sono scattate
libertà negata a due indagati borazione con gli agenti della squadra mobile
di Caserta e del commissariato di Pianura. I
due indagati rispondono dell’accusa di rapina
sua abitazione al carcere
di Pozzuoli il passo è
stato breve. Ed è lì, nella
sono rimasti in cella: il per il 20enne Alessandro Barreca, fermato a NAPOLI (Marco Cesario) - giudice per le indagini preli- prigione femminile, che
giudice per le indagini A rovinarli è stato uno dei loro minari Antonella Terzi della aggravata. Barreca e il complice sono stati
Licola a pochi passi dall’abitazione dove si era identificati nonostante le precauzioni adottate Carmela De Biase dovrà
preliminari Maria Vit- rifugiato da tempo (il ragazzo però risiede a stessi clienti, uno di quelli che seconda sezione penale del tri- continuare a restare
toria Foschini del tribu- nella serata tra giovedì e bunale per l’udienza di conva- per mettere a segno il colpo: il 20enne di Pia-
Pianura). Il giovane, alla vista degli uomini in nura era entrato nel negozio di parrucchiere almeno sino a quando i
nale di Napoli ha infatti divisa, ha tentato la fuga per le vie adiacenti venerdì s’era recato al Pallo- lida del fermo: l’avvocato giudici del tribunale del
sposato appieno la netto di Santa Lucia per acqui- Mario Bruno aveva pure con il volto coperto da un passamontagna.
ma è stato subito bloccato. Trasferito in carcere Minacciando i presenti con una pistola, si era Riesame non valuteran-
richiesta della procura ed come disposto dalla procura della Repubblica stare della droga per uso per- chiesto l’applicazione di una no la sua posizione. Ieri
ha firmato un'ordinanza sonale. Quando i misura restrittiva poi fatto consegnare l’incasso: ad attenderlo
di Napoli, ieri mattina il 20enne ha affrontato all’esterno il complice, con il quale si è dato mattina, infatti, il giudice
di custodia cautelare in la prima tappa dell’iter giudiziario scaturito carabinieri della meno estrema della per le indagini prelimina-
carcere. Agli atti dell’in- caserma Pastrengo galera, ma il giudi- alla fuga.
dalla sua cattura, vale a dire l’interrogatorio di Per un rapinatore che entra in carcere, c’è un ri Antonella Terzi della
chiesta sul pizzo sono garanzia e la convalida del fermo. Difeso dal- l’hanno fermato, ce non ha voluto seconda sezione penale
stati depositati da parte non ha esitato a fare sentire ragioni e, rapinatore che lascia la galera. Venerdì pome-
l’avvocato Giacomo Mungiello, Barreca ha riggio il 22enne Salvatore La Montagna, resi- del tribunale di Napoli ha
della procura una serie di “incontrato” nella sala colloqui della casa cir- i nomi e i cognomi all’esito dell’udien- disposto la convalida del
atti e di verbali di colla- delle persone che za, ha spiccato nei dente nel comune di Marigliano, ha ottenuto
condariale di Poggioreale il giudice per le inda- gli arresti domiciliari dal giudice per le indagi- fermo e, in accoglimento
boratori di giustizia che gini preliminari Antonella Terzi della seconda gli avevano venduto confronti di Maria della richiesta avanzata
testimoniano legami la roba poco prima. Esposito (incensu- ni preliminari Aldo Polizzi del tribunale di
sezione penale del tribunale di Napoli che, Nola al termine dell’udienza di convalida del dal pubblico ministero
risalenti nel tempo col visionato il materiale accusatorio, ha deciso di Un’accusa frontale, rata) e di Antonelli titolare del procedimento
clan Licciardi sia da che ha reso più (qualche precedente fermo. La Montagna (difeso dall’avvocato
convalidare il fermo. Di più: nei confronti del Rosario Arienzo) è accusato di aver rapinato penale, ha spiccato
parte di Pellegrino che di ragazzo, che non ha precedenti penali alle spal- forte il quadro indiziario trat- penale per furto) un’ordinanza un’ordinanza di custodia
Esselen Iourano. In par- teggiato nei confronti Maria di custodia cautelare in carce- del portafogli (contenente 100 euro) un benzi-
le, il gip ha usato il pugno duro, disponendo naio di 28 anni di Somma Vesuviana sul posto cautelare in carcere nei
ticolare sul conto di Giu- che Barreca continui a soggiornare in cella. A Esposito e di Michele Anto- re. La prossima mossa, adesso, confronti della donna.
seppe Pellegrino è stato nelli, trovati in possesso di spetta alla difesa che dovrà di lavoro. Presenti al colpo anche il titolare del-
stretto giro la difesa presenterà ai giudici del l’attività (un 41enne) e un cliente di 46 anni: i L’avvocato Mario
depositato l’incartamen- tribunale del Riesame di Napoli un'istanza con grammi di cocaina. Ieri matti- valutare se presentare un’i- Bruno presenterà a stret-
to relativo all'inchiesta na la coppia, che vive nella stanza di scarcerazione ai giu- tre avevano cercato di fermare il giovane,
la quale cercherà almeno di ottenere gli arresti ingaggiando con lui una colluttazione. La rea- to giro un’istanza al tri-
sulla cosca di San Pietro domiciliari, alla luce dello status di incensurato zona del Pallonetto di Santa dici del tribunale del Riesame bunale del Riesame chie-
a Patierno del 2008 per Lucia, è comparsa dinanzi al di Napoli. zione inattesa delle vittime ha spinto La Mon-
del ragazzo. L’iter giudiziario va dunque avan- tagna ad abbandonare il ciclomotore sul posto dendo l’attenuazione
effetto della quale il ti. E avanti vanno anche le indagini degli uomi- della misura cautelare
28enne è stato processa- e a fuggire a piedi.
nell’interesse della pro-
to e condannato: il 21 pria assistita. All’arresto
ottobre dello scorso ha
rimediato un anno e Armando D’Alterio curò l’inchiesta sul delitto del giornalista del Mattino ucciso dai clan della donna si è giunti
dopo un’attività di appo-
quattro mesi per favo-
reggiamento aggravato
dall’articolo sette della
legge antimafia del
Siani, l’ex pm anticamorra che riaprì il caso: stamento degli agenti
che, notato un insolito
via via di giovani dalla
zona dove vive la

i giovani hanno diritto a un futuro senza mafia


1991. Secondo la procu- 63enne, hanno preso a
ra era addetto ad aiutare i monitare il basso. E’
latitanti a nascodersi. Sul stato in questo modo che
conto di Esselen Ioura- i poliziotti hanno assistito
no, invece, sono stati sua vita. Affrontare questi argo- il giornalista del quotidiano Il a delle cessioni di stupe-
depositati i verbali di Incontro dedicato al cronista:
menti con i giovani è fondamen- Mattino ucciso a Napoli nel 1985 facenti. Di qui la decisio-
quattro collaboratori di tra gli interventi anche quello tale. A loro bisogna insegnare all’età di 26 anni è una storia - è ne di intervenire. Carme-
giustizia, Antonio De che tutto ciò che è ragionevole stato detto - di “libertà e impe- la De Biase ha anche ten-
Carlo (ex Alleanza di dell’ex giudice di Napoli sognare si può realizzare, deve gno”. Al progetto didattico ha tato di disfarsi del corpo
Secondigliano), i cugini essere fatto e noi dobbiamo dare preso parte anche il magistrato di del reato: ha cercato di
Giuseppe Misso e Luca Semeraro che era l’esempio”. L’appuntamento di Perugia, Luca Semeraro, amico to ieri - sono partito da due con- trovare un senso a questa sto- liberarsi di un fazzoletto
Michelangelo Mazza, e un caro amico di Giancarlo ieri è stata l’ultima tappa del pro- di Giancarlo Siani e già pubblico cetti. Il primo, una frase di Vasco ria’. E il senso di raccontare agli di carta prelevata dalla
Giovanni Piana (nipote getto didattico che ha coinvolto ministero e giudice nella realtà Rossi, visto che Siani il giorno in studenti umbri la storia di Siani tuta al cui interno erano
acquisito del boss Raf- NAPOLI - “Le istituzioni hanno le scuole secondarie dell’Um- campana. “Nelle scuole - ha cui è stato ucciso sarebbe andato sta negli articoli dei quotidiani nascoste 11 involucri di
faele Abbinante). Nel l’obbligo di lanciare un messag- bria. La storia di Giancarlo Siani, spiegato Semaro che è intervenu- al concerto del cantante: ‘voglio locali pubblicati il 24 gennaio cellophane di cocaina.
corso dell’udienza, il gio di ottimismo rispetto alla 2010 nei quali si riportava la Perquisizione estesa
47enne Vincenzo Esse- lotta a mafia e camorra, anche io SAN PIETRO A PATIERNO notizia che la camorra, il clan anche nell’abitazione
len Iourano (difeso dal- ho il dovere di farlo e credo che camorristico del boss Giuseppe della 63enne dove gli
l’avvocato Giuseppe ce la possiamo fare. Mafia e Gallo, investe in Umbria. Lo agenti hanno trovato una
Biondi) ha provato a
sostenere di essere stato
camorra sono ancora potenti,
ma dal punto di vista patrimo-
Processo al clan Licciardi, la procura fa appello: stesso clan che svolge la sua atti-
vità a Torre Annunziata, citta' i
cospicua somma di
denaro ritenuto provento
arrestato per un grosso
equivoco: l’uomo ha
niale sono state indebolite”: a
dirlo è stato il procuratore della
chiesta la condanna per cinque imputati assolti cui lavorava Siani”. Per Semera-
ro “non esiste nulla di estraneo a
dell’attività di spaccio
che la signora stava por-
spiegato di essersi pre- Repubblica di Campobasso, NAPOLI - Le 5 assoluzioni stabilite il 21 ottobre dal boss Gennaro ’a scigna) e per lo scissionista Gio- ciò di cui parliamo oggi”. “In tando avanti. La famiglia
sentato sul cantiere per Armando D’Alterio a margine gip Umberto Lucarelli del tribunale di Napoli a con- vanni Cesarano, che rimediarono 20 anni a testa. Umbria - ha aggiunto Semeraro - di Carmela De Biase è
chiedere un lavoro per di un incontro su “Giancarlo clusione del processo con rito abbreviato, il pubblico Quattordici anni per lo scissionista Francesco le dinamiche possono essere nota alle cronache e alle
sé, non per imporre il Siani: la libertà comincia con le ministero antimafia Barbara Sargenti non le ha Matafora; 12 anni per Salvatore Liberti; 10 anni e diverse, ma non bisogna abbas- forze dell’ordine. Lo
pizzo. Le risultanze del- parole” che si è svolto a Perugia mandate giù. E così, una volta depositate le motiva- otto mesi vennero stabiliti per Paolo Abbatiello sare la guardia. E soprattutto scorso settembre, sempre
l'indagine condotte dagli nell’ambito del Festival del gior- zioni della sentenza, il magistrato inquirente ha impu- (cognato di Vincenzo Licciardi); 10 anni per Giusep- occorre spiegare ai ragazzi che i gli agenti del commissa-
agenti della Mobile, nalismo. Il magistrato, che riaprì gnato il verdetto, chiedendo alla Corte d’Appello di pe Barbato, Antonio Di Giovanni, Gianfranco soldi possono puzzare di morte”. riato Dante, hanno arre-
però, dicono altro ed è a il caso della morte di Giancarlo Napoli di condannare anche gli assolti Assunta Leva e Antonio Errichelli; 8 anni, 6 mesi e 20 giorni Un altro concetto, con cui il stato per violazione della
queste conclusioni che il Siani (nella foto) all’indomani Russo, Alessandro Buoninconti, Massimiliano per Carmine Morra; 8 anni per Antonio Bruno, magistrato ha chiuso gli incontri legge in materia di
gip ha preferito attenersi. del pentimento di Salvatore Romaniello, Francesco Sollazzo e Vincenzo Gra- Gaetano Scancariello, Carmine Talpa, Patrizio con le scuole, è stato affidato a sostanze stupefacenti la
Ai due indagati (Pelle- Migliorino dei Gionta (il pm in vagnone. Sentenza impugnata da parte della procura Vastarella, Renato e Giovanni Esposito, Francesco un’altra frase, questa volta del sorella Cira e il convi-
grino è difeso dall’avvo- quegli anni lavorava alla Direzio- anche per quanto riguarda la posizione del pentito Feldi, Francesco Marzano, Diego Mastranzo e cantante De Andrè: “dai dia- vente di Carmela De
cato Francesco Foreste) ne distrettuale antimafia di Napo- Antonio De Carlo, condannato a 4 anni ed otto mesi Luigi Carella; 6 anni, un mese e 10 giorni per Ciro manti non nasce niente, dal leta- Biase, Antonio Schiano:
non resta che attendere li), ha anche sottolineato l’impor- di reclusione: il pm ha chiesto di riconoscere al colla- Trambarulo; 6 anni per Vincenzo Allocco; 6 anni e me nascono i fiori”. “Gli studen- i due vennero accusati, al
la verifica delle accuse tanza di questi incontri con i gio- boratore di giustizia il “premio” previsto per le gole 4 mesi per Raffaele Amato e Gennaro Cirelli; 4 ti - ha sottolineato Semeraro - pari della 63enne, di ven-
da parte dei giudici del vani. “In una persona preadole- profonde. Verdetto impugnato, ovviamente, anche dai anni e 8 mesi per il pentito Antonio De Carlo; 3 anni e hanno avuto una partecipazione dita di stupefacenti e di
tribunale del Riesame di scente - ha detto D’Alterio - legali degli imputati condannati. La pena più alta 4 mesi per Chiara Cesarano (figlia di Giovanni straordinaria, emotiva e cultura- detenzione ai fini di
Napoli. bastano 3 minuti per cambiare la venne stabilita per Pietro Licciardi (figlio del defunto Cesarano); 1 anno e 4 mesi per Giuseppe Pellegrino. le”. spaccio di droga.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CNRapoli
ONANCord
HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165 - 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Domenica 25 Aprile 2010 Pagina 15

GIUGLIANO LA PAURA

E’ il terzo colpo messo a segno nel quartiere in meno di un mese. I commercianti: più sicurezza
LA CRONACA
Allarme criminalità nella zona dei Monaci
Secondo le testimonianze GIUGLIANO (antomangio) - Quello
messo a segno in via Spazzilli è la terza
nero 50, ad un ragazzo in via Spazzilli,
poi, con i volti coperti da passamontagna
Lo stesso supermercato Maxipiù era stato
preso di mira dai malviventi lo scorso
dei presenti nel negozio rapina nella zona dei Monaci. Gli esercen-
ti di via San Francesco D’Assisi, via Santa
e armati di pistola, fecero irruzione nel
centro di scommesse. Era domenica mat-
dicembre, quando fu divelta la serranda
del negozio. I continui raid commessi ai
i ladri erano giovani, Caterina da Siena e via Verdi hanno paura
dell’escalation e chiedono maggiori con-
tina ed il locale era molto affollato. Dopo
aver arraffato circa 3mila euro fuggirono
danni di esercizi commerciali del Giuglia-
nese hanno portato le associazioni a chie-
forse minorenni trolli alle forze dell’ordine. Il colpo più
eclatante è stato messo a segno una venti-
in sella al ciclomotore, facendo perdere le
proprie tracce. Furono veri e propri attimi
dere un maggior controllo del territorio
all’amministrazione e alle forze dell’ordi-
na di giorni fa nel punto di scommessa di paura per le persone che erano all’inter- ne. Nonostante i continui pattugliamenti
di Antonio Mangione ‘Better’ situato all’angolo tra via Verdi e no del locale. Quindici giorni prima due di polizia, carabinieri e agenti di polizia
via San Francesco d’Assisi. Come ieri, rapinatori svaligiaarono prima il super- municipale, non si arrestano le rapine e i
GIUGLIANO - Ancora una rapina protagonisti del doppio colpo furono due mercato Maxipiù in via Santa Caterina da furti, che stanno mettendo in crisi un setto-
nella zona dei Monaci. Questa volta ragazzi, probabilmente minorenni, che Siena, portando via circa 300 euro, poi la re già di per sé in forte difficoltà come
è stato un market situato in via Spaz- prima rapinarono uno scooter, un Liberty Farmasanitaria a pochi metri di distanza. quello del commercio.
zilli ad essere preso di mira dai mal-
viventi. Un raid consu-
matosi in pochi minuti,
che poteva avere conse- Erano armati di pistole, hanno agito a volto scoperto: al vaglio le immagini del sistema di videosorveglianza
guenze ben più gravi. I

Rapina nel market in via Spazzilli


fatti accaduti giovedì
sera. Erano circa le 20
quando due persone, a
volto scoperto e pistole in
pugno, sono giunte con
un motorino fuori l’eser-
cizio commerciale in via
Spazzilli. Hanno fatto
irruzione nel market, inti-
mando al titolare la con-
segna del contante.
Due malviventi hanno portato via l’incasso: poche centinaia di euro
All’interno c’erano poche GIUGLIANO
persone. I malviventi, dopo aver L’assemblea
racimolato i pochi spiccioli che
erano in cassa, circa 150 euro, sono
Ieri mattina l’incontro del comitato civico per l’ambiente nella sede della Pro loco
scappati via verso via Sorbe Rosse, Il sito di stoccaggio
la stradina che porta al cimitero di
Giugliano. Grande paura tra le perso-
ne presenti, tra cui una donna che
qualche anno fa è stata in coma
diversi mesi dopo essere stata inve-
Le associazioni ambientaliste
nella riunione di ieri mattina
hanno discusso delle varie
ipotesi in campo per smaltire
le tonnellate di ecoballe
Ecoballe, si studiano le ipotesi di smaltimento
GIUGLIANO (am) - “Quale solu- esperti della scienza. E’ stato infatti stesso e dei fumi di fine processo, cessi biologici quali la digestione
stita fuori l’ufficio postale di Melito. stoccate da olte cinque anni zione migliore per smaltire le ecobal- deciso di organizzare entro una setti- che, nei tradizionali impianti di disso- anaerobica e il compostaggio. Appo-
La donna si è sentita male per l’acca- tra il territorio giuglianese le di Taverna del Re?”. Questo l’or- mana un convegno pubblico per ciazione creano inutili perdite ener- siti macchinari separano la frazione
duto ed è stata trasportata all’ospeda- e il comune di Villa Literno dine del giorno dell’incontro tenutosi discutere delle due principali ipotesi getiche, oltre a costituire una fonte, umida (l’organico da bioessicare)
le di Giugliano dove le hanno dato ieri mattina presso la sede della di smaltimento: il sistema Nora e il sia pure ridotta, di inquinanti secon- dalla frazione secca; quest’ultima fra-
dei calmanti. Lo shock di vedersi Proloco al corso Campano Tmb (trattamento meccanico biologi- dari. Tenendo presente che gli zione può essere in parte riciclata
puntata un’arma contro è stato forte. organizzato dal costituente co). Il Nora nasce da uno studio del impianti esistenti hanno rendimenti oppure usata per produrre combusti-
Dopo pochi minuti il raid è giunta Comitato cittadino per l’am- Cnr ed in particolare dal professore che variano dal 60% dei termovalo- bile derivato dai rifiuti (Cdr) rimuo-
una pattuglia dei carabinieri della biente. Le associazioni ambien- Ennlo Italico Noviello. Tende sia ad rizzatori (10% in energia elettrica e vendo i materiali incombustibili.
compagnia di Giugliano, avvertiti taliste avevano indetto la riu- ottimizzare il prodotto della dissocia- 50% in energia termica) al 70% dei Intanto il Comitato chiederà alla
dal titolare del negozio. I militari nione pubblica per discutere zione molecolare (syngas) in modo gassificatori (20% in energia elettrica Commissione europea di costituire
dell’Arma, hanno ascoltato le testi- della legge che prevede la rea- da rendere le sue caratteristiche chi- e 50% in energia termica), il Nora si un tavolo di tecnici di fama mondiale
monianze dei presenti ed acquisito le lizzazione di un impianto per lo miche/termiche il più possibile pone l’obiettivo di invertire il rappor- per trovare una soluzione allo smalti-
immagini del sistema di videosorve- smaltimento delle ecoballe di costanti per la successiva combustio- to oggi esistente tra energia termica mento. C’è attesa per mercoledì,
glianza interno di cui era munito il rifiuti depositate a Taverna del ne, al variare della natura delle bio- ed elettrica generata, pur mantenendo giorno in cui ci sarà la visita della
negozio. Secondo il racconto delle Re, in modo da trovare una masse caricate (e ciò attraverso un elevato il rendimento totale dell’im- commissione europea al sito di stoc-
persone che hanno assistito alla rapi- soluzione alternativa alla logica opportuno apporto alle biomasse di pianto. L’altra ipotesi è quella del caggio di Taverna del Re. Sarà in Ita-
na, i due malviventi erano giovanis- dell’incenerimento e quindi del ossigeno, aria, vapore surriscaldato, Tmb. Si tratta di una tecnologia di lia dal dal 27 al 30 aprile per consta-
simi, forse addirittura minorenni. Si termovalorizzatore. E in effetti ecc.), sia a sfruttare completamente il trattamento a freddo dei rifiuti indif- tare cosa c’è di vero nelle accuse lan-
sono presentati inoltre a volto sco- sono state valutate varie ipotesi contenuto entalpico dello stesso syn- ferenziati (e/o avanzati dalla raccolta ciate dalle diverse petizioni che chie-
perto. Questo renderà più facile il di smaltimento, che dovranno gas. Inoltre riduce al minimo tutte le differenziata) che sfrutta l’abbina- dono l’intervento sull’inceneritore di
lavoro di individuazione da parte avere il supporto tecnico di operazioni di purificazione del gas mento di processi meccanici a pro- Acerra e sulla discarica di Chiaiano.
delle forze dell’ordine. All’incrocio
tra via Spazzilli e via Santa Chiara è
infatti situata una delel telecamere
del sistema di videosorveglianza
Alpha, progetto regionale di sicurez- GIUGLIANO Si terrà nella sala auditorium della biblioteca. Ieri l’ennesimo rogo di rifiuti
za sottoscritto il 9 giugno 2007 da 8
comuni. Gli occhi elettronici disloca-
ti nei punti strategici della città rile-
vano e registrano in tempo reale tutto
ciò che accade, dalla trasgressione
delle regole del codice della strada,
Recupero di Casacelle, domani la riunione
GIUGLIANO (antomangio) - potendo essere presente volesse struttura sportiva adeguata, c’è Giugliano, musica e teatro: alunni
agli scarichi abusivi, passando anche Dalle parole ai fatti. Dalla rete esprimere il proprio punto di solo la piscina comunale. Il dell’Impastato al Palazzetto dello sport
attraverso scippi o rapine. Sono col- alla realtà. Dopo le denunce sul vista, può farlo attraverso la Palazzetto dovrebbe essere
legate con il comando della polizia social network Facebook, gli bacheca del gruppo, il tutto sarà inaugurato a fine mese, ma visto GIUGLIANO - Si è esibito ieri alle 17
municipale e con il commissariato di utenti del gruppo Riabi(li)tiamo poi riportato e discusso nel lo stato attuale dei lavori credo presso il Palazzetto dello sport di Giu-
polizia di Giugliano e contempora- Casacelle’, nato con l’intento di corso della riunione” - ha sotto- si dovrà aspettare ancora tanto gliano in via Casacelle, il gruppo folk
neamente anche con la Questura di sottolineare lo stato di degrado lineato Eva. Hanno risposto pre- tempo. Per non parlare della della scuola Impastato guidato dalla
Napoli, che visionano 24h le imma- in cui versa il quartiere periferi- sente tanti residenti del quartie- spazzatura e dei roghi tossici. professoressa Vincenza Guarino e la
gini nella sala operativa, in modo da co di Giugliano e chiederne la re, stufi di convivere con strade Fino ad ora le amministrazioni compagnia teatrale guidata dalla pro-
recepire con immediatezza i dati in riqualificazione, si sono dati sporche e dissestate, marciapie- non hanno fatto un gran che, ci fessoressa Luisa Borrelli con l’opera “Cappuc-
caso di indagini, allertando in tempo appuntamento per domani di divelti, roghi tossici. Proprio attiviamo noi, residenti di Casa- cetta ‘a Rossa”. Nella stessa sede si è tenuta la
reale polizia, carabinieri e finanza in pomeriggio nella sala audito- ieri c’è stato l’ennesimo rogo di celle. Questa pagina è solo un manifestazione finale del concorso “Conoscia-
caso di effrazioni o episodi delin- rium della biblioteca comunale rifiuti in una delle stradine del- primo passo, non rimarrà una mo il poeta” cui hanno aderito diverse scuole
quenziali in danno a cose o persone. di via Verdi per discutere dei l’entroterra. Quello nato su cose. Diamo voce ai nostri biso- cosa vana. “Le aiuole e gli spazi del territorio della provincia di Napoli.
I comuni entrati nel progetto Alpha principali problemi che afflig- Facebook è un gruppo apartiti- gni” - scrivono i residenti, che verdi di Casacelle non devono
hanno inteso in qualche modo soppe- gono il quartiere e mettere nero co, nato con l’unico intento di essere delle discariche incolte
rire alla grave carenza d’organico cui su bianco qualche proposta di restituire all’intero quartiere di
chiedono all’amministrazione
comunale di interessarsi mag- fonte di cattivi odori, insetti vari
Giugliano, rassegna cinematografica:
sono ridotti i presidi di polizia pre- recupero. “Sarà anche un’occa- Casacelle la dignità che merita. giormente dei problemi delle e squallore, quando le persone doppio appuntamento al Primo Circolo
senti sul territorio. Insomma, una sione per conoscersi, organizza- “Basta con il degrado, con i zone periferiche, in particolare vanno a fare un po’ di jogging
svolta in tema sicurezza, ad appan- re, proporre - scrive Eva - fon- roghi e le discariche a cielo quelli del quartiere di Casacelle. devono stare attente a dove met- GIUGLIANO - Verranno proiettati
naggio della città e che, si auspica, datrice del gruppo che ha taglia- aperto, con la mancanza di spazi “E’ diventato solo un dormito- tono i piedi tra spazzatura, pezzi stasera nella sala teatro del Primo Cir-
funga da deterrente al crimine sem- to proprio in questi giorni la ed iniziative per la cittadinanza. rio, non ci sono servizi né spazi di vetro e escrementi di animali. colo Didattico di piazza Gramsci due
pre più manifesto nel comprensorio, quota cento adesioni. “Chi non Mobilitiamoci per cambiare le pubblici. Non abbiamo una Questo è inaccettabile”. film. Alle 18,30 ‘Dragon Trainer’di
sotto forma di piccoli e grandi reati. Dean De Blois, Chris Sanders (Ani-
mazione). Alle 20,45 proiezione de
‘L’Uomo Nero’ di Sergio Rubini. L’uomo nero
GIUGLIANO - A sollevare la questione il consigliere Luigi Aruta. Intanto la Ctp ha sospeso le corse di due linee di autobus a causa del manto stradale dissestato è un film del 2009. Il regista pugliese realizza
nella sua regione il suo decimo film, con prota-

Lavori stradali fermi in via Carrafiello, scoppia la polemica gonista femminile Valeria Golino.

Giugliano, oggi in piazza Matteotti


GIUGLIANO (am) - E’ polemica per i ge tutta la fascia costiera. “Via Carrafiello lavori vari alla rete fognaria hanno reso zione è rimasta immutata”. A rispondere il primo raduno degli ciclisti
lavori di riqualificazione stradale di via Car- non è l’unica strada dove le buche la fanno impraticabile le arterie, tanto da spingere la alle accuse è l’assessore al ramo Marcello
rafiello. A sollevare la questione è il consi- da padrone ed i marciapiedi e gli impianti di Ctp a sospendere le corse dei due pullman Postiglione: “I lavori di via Madonna del GIUGLIANO - Si terrà questa matti-
gliere comunale di ‘Democrazia e Coeren- illuminazione sono assenti. Laddove ven- che facevano servizio in zona”. Una situa- Pantano, via Ripuaria e via Staffetta sono na il primo bici raduno della città di
za’ Luigi Aruta. “Il manto stradale è disse- gono eseguiti i lavori, ci sono notevoli ritar- zione paradossale che fa a discapito dei cit- stati appaltati. Purtroppo c’è stato un inver- Giugliano. L’evento è stato organizza-
stato, i lavori sono fermi da diversi giorni. I di e il modo con cui vengono portati a ter- tadini onesti che pagano le tasse. In via no molto piovoso che ha provocato disagi to attraverso una raccolta di adesioni
residenti e i commercianti sono a dir poco mine non sempre rispettano la normativa ed Domitiana la situazione non è migliore. “Ci soprattutto in quei punti dove è la rete su Facebook, lanciata da Susanna Mai-
esasperati. Ci sono allacciamenti abusivi i capitolati d’appalto. Appena fanno due sono plichi di cemento che fuoriescono dal- fognaria è vetusta. Ci stiamo attivando, sto attraverso il gruppo ‘Chi...per Giu-
alla rete fognaria che provocano, appena c’è gocce, ritornano fossi e voragini. Così si l’asfalto che servivano per installare i pali di attraverso gli Accordi di reciprocità, a gliano con la bici!’. L’appuntamento
il maltempo, l’allagamento della strada. E’ sperpera denaro pubblico e si crea un gran- illuminazione pubblica - denuncia Aruta - ristrutturare la rete fognaria cittadina, anche per gli appassionati delle due ruote è in piazza
inaccettabile - continua Aruta - è ora che de danni ai residenti”. Sono oramai quasi Sono lì da anni, nessuno è intervenuto. In in via Carrafiello e via Gessi, dove l’acqua
l’amministrazione faccia qualcosa per i cit- dieci anni che via Madonna del Pantano, via Licola Mare ci sono pali della luce che mista a fango ha occluso gli scarichi, provo- Matteotti. Si terrà un brindisi di benvenuto di
tadini della fascia costiera”. Quello delle via Ripuaria e via Staffetta non vengono rischiano di cadere da un momento all’altro. cando l’allagamento della strada e di alcune tutti gli amanti delle due ruote che poi pedala-
strade dissestate è un problema che coinvol- asfaltate. Le voragini create da acquazzoni e Nonostante le istanze dei cittadini, la situa- abitazioni”. ranno per le vie del centro. Si discuterà su tutto
ciò che riguarda la bici, trasporti e viabilità.
16 Domenica 25 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

AFRAGOLA MARANO - Icittadini sono pronti a non pagare la tassa. Il Comune si difende: cambiate solo le fasce di reddito
MARANO
IL DRAMMA Antinucleare, video vietato a scuola Bollette dell’acqua, in arrivo le cartelle con l’aumento: è polemica
AFRAGOLA (rp) - Un emerso nella ultima riunione MARANO (c.m.o.) - Fanno discutere do. Ci sono state anche parecchie zione delle tariffe per le fasce agevolate
fatto increscioso è successo dell'Anci a Roma. “I Comuni le ingiunzioni di pagamento della segnalazioni di irregolarità presso gli ed aumentando le tariffe relative all’ec-
nella mattinata di ieri ad sede delle servitù nucleari acqua per quanto concerne il 2008- sportelli dell’Equitalia, che si occupa di cedenza. “Non sono stati modificati i
Afragola, lo ha raccontato sono pronti ad avviare azioni 2009 che stanno arrivando in questi raccogliere i tributi cittadini. L’ammini- quantitativi di acqua assegnata, ma va
Ieri è stata effettuata Monica Capo delle rete anti-
nucleare: “Dovevamo solo
eclatanti per il recupero ‘inte-
grale' dei rimborsi compen-
giorni nelle case dei maranesi. Molti
cittadini hanno visto lievitare la propria
strazione, dal canto suo, prova a gettare
acqua sul fuoco su queste nuove pole-
da sé che chi ha propensione allo spre-
co, maturando cospicue eccedenze,
proiettare dei video in una sativi stanziati dal 2003 dal bolletta rispetto all’anno scorso, oppo- miche che riguardano le imposte comu- finisca per avvertire pesantemente que-
l’autopsia sul corpo dell’uomo assemblea scolastica, ma ci è decreto ‘Scanzano’ (Dl nendosi al pagamento. Oltre alle bollet- nali. Secondo il Comune, la tariffa rela- sta modifica. - precisa il primo cittadino
stato vietato. E’ intervenuta 314/03 e convertito dalla te legate al consumo d’acqua per l’anno tiva al consumo dell’acqua è rimasta la Salvatore Perrotta - In ogni caso, l’ec-
Si attende il dissequestro la questura, siamo dovuti legge n.368/03) e poi decur- scorso, a chi è in ritardo con i pagamen- stessa dell’anno scorso, ciò che sono cedenza non è più presuntiva (come
uscire fuori e poi gli agenti tate del 70% annuo, a partire ti è arrivato l’avviso relativo al 2006 e state modificate sono le fasce di reddito accadeva in passato, esponendo il
della salma per i funerali hanno perquisito la scuola e dal 2005 fino ad oggi. E’ la al 2007. Chi è indietro con i pagamenti in cui si rientra. Questa modifica è arri- Comune a svariati ricorsi in cui è risul-
l’assemblea non si è tenuta. decisione emersa dalla riu- si è trovato, dunque, di fronte ad una vata in seguito all’approvazione del tato soccombente), ma viene certificata
Vogliono tapparci la bocca”. nione della Consulta Anci grossa somma da pagare non del tutto nuovo regolamento comunale, che ha dalla verifica del contatore per attestare
Durante i vari interventi è dei sindaci dei Comuni facile da trovare, dato il momento di modificato le fasce contributive, pre- quanto effettivamente il cittadino abbia
stato evidenziato quanto ‘nucleari’, svoltasi a Roma. crisi che tutte le famiglie stanno viven- miando i cittadini virtuosi con la ridu- consumato”.

Il genitore del 34enne è rinchiuso a Parma. Si è sentito male alla notizia della morte del figlio

Suicida in cella, il padre colto da malore in carcere


Il giovane, prima di uccidersi, non ha risposto all’interrogatorio del gip
di Antonio Mangione alibi per depistare le indagini. In effetti videosorveglianza. Sapeva che commet- all’udienza di convalida del fermo. Si era
Palumbo, dopo il colloquio in carcere tendo due raid così eclatanti sarebbe fini- avvalso della facoltà di non rispondere. CAMBI DI CASACCA
MARANO - E’ stata eseguita ieri l’au- con il padre, si era recato nella ‘sua’ to in carcere. Ma “per salvare l’onore” Poi è ritornato nella sua cella, e la deci-
topsia sul corpo di Giuseppe Palumbo,
impiccatosi venerdì pomeriggio nella sua
cella del carcere fiorentino di Solliccia-
Firenze, dove aveva preso residenza,
lasciando la sua roccaforte di Marano, la
villa di lusso a Città Giardino. Aveva
aveva deciso di portare comunque a ter-
mine la sua vendetta. Sul suo suicidio è
stata aperta un’indagine dalla commis-
sione di farla finita, impiccandosi alla
branda più alta del letto a castello a tre
piani. Il suo avvocato Alfredo Guarino
‘Gruppo per Calvizzano’,
no. Si attende ora il dissequestro della
salma da parte del pubblico ministero e
la celebrazione dei funerali. E’ un miste-
scelto di dormire in macchina, nel gara-
ge, e promesso al padre di perdere altri
dieci chili per non farsi riconoscere dalle
sione parlamentare. S’indaga sul giallo
dei due telegrammi, uno ricevuto e uno
inviato poco prima della sua morte. Sono
ha ssciurato che “nè io nè i familiari di
Palumbo abbiamo ricevuto o mandato
telegrammi. Palumbo era abbattuto, ma
tre consiglieri pronti
ro fitto quello che avvolge la morte del forze dell’ordine. Temeva e forse sapeva stati posto sotto sequestro. La mattina si nessuno pensava potesse togliersi la
34enne, accusato di essere il mandante
ed esecutore materiale del doppio raid
di essere stato ripreso dalle telecamere di era presentato insieme al suo avvocato vita”. a passare nella lista civica
punitivo in una sala giochi di Giugliano CALVIZZANO (car.mar.orl.) - Se siano voci di corridoio
e in una sala bowling a Pozzuoli risalenti MARANO - LA QUESTIONE oppure già certezze non si è capito, ma da alcuni giorni la
al 14 marzo scorso. Erano passati appena politica calvizzanese è tornata in fermento. A far discutere
tre giorni dal suo arresto. Era stato rin-
tracciato ed arrestato a Firenze, dove lui
risiedeva, dagli uomini della guardia di
finanza. Giuseppe Palumbo, Filippo per
Istituto Salesiani a rischio chiusura, sono ancora gli animi all’interno della maggioranza guidata
da Giuseppe Granata (nella foto), al cui interno si starebbe
formando un nuovo gruppo. In realtà si tratterebbe del
gli amici, era figlio di Castrese Palum-
bo (nella foto), conosciuto con il sopran-
nome di ‘svita-
parte la mobilitazione su Facebook
MARANO (Carmela Maria Orlan- calo delle iscrizioni negli anni. Il
“Gruppo per Calvizzano” che avrebbe trovato nuovi membri.
Ai tre esponenti iniziali, nelle persone di Cavallo, D’Ambra
e Sequini, si sarebbero aggiunti altri tre membri della mag-
gioranza: Scimmia, Francesco Agliata e Antonio Mauriel-
pierno’, ritenuto lo. Se la cosa fosse confermata, il gruppo
dagli inquirenti do) - Anche il popolo di Facebook complesso che ospita il convento e
si mobilita contro la chiusura dell’I- l’istituto in questi anni è divenuto con ben sei componenti diventerebbe la
“una figura api- parte politica più numerosa in maggioran-
cale dell’organiz- stituto Santa Maria delle Grazie, di proprietà del comune di Marano,
con annesso convento. Il gruppo che ha estinto anche l’Ipab, ma que- za e potrebbe chiedere anche più peso
zazione camorri- all’interno dell’esecutivo. Se l’ipotesi del
stica Nuvoletta, contro la chiusura di un presidio sto potrebbe non bastare per disto-
egemone a Mara- storico sul territorio è arrivato in gliere l’ordine religioso a chiudere “Gruppo per Calvizzano” si trasformasse
no”. Il padre, poco più di due giorni ad oltre due- per sempre la struttura. “Sono con- in realtà ci sarebbe già pronta una contro-
detenuto presso cento iscritti. Tra i commenti pre- vinto che le scuole vadano aperte e mossa con la formazione di un altro grup-
la casa di reclu- senti di quanto scongiurano quello non chiuse - ha spiegato il primo po che racchiuderebbe gli altri sette com-
sione di Parma, che sta accadendo, c’è l’importanza cittadino - l’atteggiamento di rigi- ponenti della maggioranza: Antonio Ferril-
appena saputa la lo, Antonio Di Rosa, Luciano Borrelli,
che questa scuola ha avuto per dità che avevamo già riscontrato e Pasquale Napolano, Antonio Martello, Cristofaro Agliata e il
notizia del suici- Marano dove vi hanno studiato inte- le notizie che mi date (di cui non ho
dio del figlio, è stato colpito da un malo- presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Salatiello.
re generazioni di maranesi, dall’asi- comunicazioni ufficiali peraltro) mi Qualora entrambe le ipotesi si avvalorassero gli equilibri in
re. Non si rassegnava all’idea di aver lo alle scuole superiori. L’istituto, lasciano sconcertato, perché il
perso suo figlio. Quel figlio che poche maggioranza subiranno un qualche cambiamento. Intanto, la
inoltre, ospita da anni anche l’orato- Comune oltre a cedere in comodato situazione è tranquilla in attesa di raggiungere degli equilibri
dopo il raid aveva deciso di recarsi nel rio pomeridiano per decine di bam- gratuito la struttura ha già assicura-
carcere di Parma e raccontargli i motivi sempre piuttosto precari che animano da quasi due anni
bini, che giocano e praticano atti- spettoria generale dei Salesiani. to cospicui impegni finanziari per la l’amministrazione comunale. Un nuovo rimpasto in giunta,
che lo avevano spinto a compiere la fero- vità sportive. Sulla pagina di “Tutti L’esito dovrebbe arrivare nei primi realizzazione sia della scuola del-
ce spedizione punitiva contro lo zio della in ogni caso, ricorrerà a breve. Dopo quello degli scorsi mesi,
insieme contro la chiusura dell’isti- giorni della settimana prossima. l’infanzia che per il miglioramento a giugno si avvicenderanno sulla poltrona di assessore nuovi
moglie, reo di aver accolto nella sua casa tuto S. Maria delle Grazie”, si leg- Intanto, la comunità ha chiesto della qualità dell’edificio. Ovvia-
la sua consorte che aveva deciso di sepa- referenti politici. E’ stato già stabilito che alla scadenza dei
gono decine di commenti, tra chi ci aiuto anche all’amministrazione mente - precisa Perrotta - occorre due anni del mandato di Granata, le carte verranno mescola-
rarsi. “Dovevo salvare l’onore” - aveva
detto Giuseppe Palumbo al padre, che a ha trascorso gli anni delle scuola e comunale. Alla base della chiusura anche la compartecipazione dell’en- te. Al momento, infatti, non è stato rimpiazzato nemmeno
sua volta gli aveva dato il consigliato di chi dell’oratorio. Al momento si della scuola ci sarebbe la necessità te religioso, così come sottoscritto a l’ex assessore D’Ambra le cui deleghe sono state trattenute
trovare un posto dove nascondersi e un dovrà aspettare la decisione dell’I- di rimettere in sesto la struttura e il suo tempo negli accordi”. dal sindaco dopo il ritiro della sua nomina.

CASAVATORE Via libera di Cesaro per l’ingresso nel partito di Rossi

Calvizzano, nella villa comunale


Pdl, rientrano le polemiche
la presentazione del libro della Chiodi CASAVATORE (Ciro Ammendola) - giore e Napoli. L’appello che il consi-
Schermaglie all’interno del Pdl, rebus gliere Ciro Rossi lancia ai colleghi di
CALVIZZANO (Cmo) - Sarà pre- sciolto. Il consigliere Ciro Rossi Partito e di tutto il centro destra è
sentato presso la villetta comunale (nella foto in basso) è ufficialmente quello di lavorare su proposte concer-
di Calvizzano, il prossimo quindici componente del partito azzurro. L’in- tate affinche’ si ottenga il dovuto
maggio, il libro “E creature, il gresso ha avuto il placet rispetto dalla maggioran-
cuore e la rosa. Le voci dell’ani- ufficiale del presidente za. Dimostriamo a
ma”, che conta la prefazione di don della Provincia Luigi Casavatore di essere
Luigi Merla. Il libro è firmato dalla poetessa Cesaro (nella foto in un’opposizione unita e
calvizzanese Angela Chiodi. La presentazio- alto). Nel frattempo il nello stesso tempo
ne a metà del prossimo mese. consigliere dopo il buon costruttiva. Basta con
risultato elettorale otte- ‘opposizione contro
Pozzuoli, conoscere i vini: nuto, si fa portavoce opposizione’ perchè ciò
delle proposte dei citta- non ci porterà da nessu-
al via il corso nel golfo flegreo dini in consiglio comu- na parte. E’ solo attra-
nale. “Dobbiamo lavora- verso il dialogo e la
POZZUOLI - L’inizio è fissato per re per far si che l’ammi- compattezza che noi
fine maggio nel cuore dei campi Fle- nistrazione comunale consiglieri di centro
grei, con vista sul Golfo di Pozzuoli. tenga conto delle reali destra riusciremo ad
Scopo del corso è formare i parteci-
panti sul riconoscimento dei principali necessità del nostro avere il civico consenso
difetti sensoriali dei vini, attraverso la paese il degrado ambien- da parte di tutti. Basta
degustazione di 70 vini contaminati artificial- tale e’ ormai sotto l’oc- con le denigrazioni inu-
mente con i composti responsabili dei difetti chio di tutti: rifiuti, rete tili e con i colpi di
descritti. idrica comunale ormai gomito. Impegnamoci
absoleta e sistema fogna- in una linea comune
rio mai monitorati, sport, che raccolga le esigen-
Marano, chiusa la strada che porta con particolare riferi- ze della collettività nel
ai Camaldoli: traffico in tilt e caos mento alla piscina comu- rispetto dei ruoli, delle
nale abbandonata sotto singole persone e del
MARANO (Cmo) - Ancora disagi gli occhi di tutti e mai territorio. Infine colgo
per raggiungere i Camaldoli. Infatti, messa a norma o per l’occasione per fare gli
è stato chiuso il tratto che va dalla meglio dire in funzione, auguri ai consiglieri
rotonda di via Del Mare fino all’ar- Auditorium sono problematiche che regionali Angelo Marino e Massimo
teria in direzione Vomero per il dovrebbero farci riflettere. Ad oggi Ianniciello, al consigliere provinciale
completamento della rete fognaria. circa duecento giovani di Casavatore Giuseppe Fuschino, neoeletto sindaco
Per raggiungere Napoli è possibile passare per frequentare la disciplina del nuoto ad Arzano e al consigliere regionale
per via Recca. Traffico in titl e caos: i resi- devono recarsi a Casoria, Frattamag- Michele Schiano di Visconti”.
denti sono pronti a scendere in piazza.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Domenica 25 Aprile 2010
17
POZZUOLI Il sindaco: l’esecutivo è in prima linea nel contrasto alla criminalità
POZZUOLI
IL CASO Criminalità, Giacobbe: potenziare i controlli
POZZUOLI - “L’ammini- devastazione del 14 marzo nell’ultimo anno è triplicata
strazione comunale di Poz- scorso al bowling di via e il contrasto ha dato i suoi
I malviventi si fanno consegnare zuoli è in prima linea Campana”. Il vicesindaco buoni frutti. Sono giorna-
accanto alle forze dell’ordi- Carmine Morelli, nonché liere le operazioni di fermi
il contante fingendo di essere ne tutte nel contrasto alla assessore alla Polizia Muni- e arresti di parcheggiatori
criminalità nell’area fle- cipale, invece, ricorda gli abusivi, così come le multe
amici dei figli delle vittime grea”. Così il sindaco di sforzi compiuti dai vigili che eleviamo per sosta sel-
per poi sparire coi soldi Pozzuoli Pasquale Giacob-
be (nella foto) in merito
urbani in questo ultimo
anno: “Sono tantissime le
vaggia e ogni tipo di vanda-
lizzazione delle aree verdi e
agli arresti dei giorni scor- operazioni di contrasto alla del territorio in genere.
di Alessandro Napolitano si. “Per questo intendo piccola e grande criminalità Purtroppo - conclude - è da
rivolgere il mio apprezza- e alla tutela del territorio registrare che all’impegno e
POZZUOLI - Sembrano aumenta- mento e quello dell’ammi- lavoro d’indagine e con portate avanti dai vigili alla dedizione delle forze
re ogni giorno di più le truffe rea- nistrazione tutta alle forze assoluta dedizione, hanno urbani. Voglio ricordare dell’ordine ancora non cor-
lizzate ai danni di anziani. Negli di polizia che - afferma il portato all’arresto degli che la presenza delle forze risponde un adeguato senti-
ultimi giorni, infatti, sono arrivate sindaco - con un attento autori dell’aggressione e dell’ordine sul territorio re civile di alcuni”.
numerose segnalazioni alle
forze dell’ordine circa rag-
giri o “trucchi” per sottrar-
re denaro a persone che Negli ultimi giorni presentate numerose segnalazioni di raggiri per sottrarre denaro
solitamente vivono sole in
casa, magari percependo
soltanto la pensione. Dalle
denunce presentate alle
forze dell’ordine emerge-
rebbe un modus operandi
simile in tutte le occasioni.
I truffatori, innanzitutto,
Truffe agli anziani, aumentano le denunce
convincono le persone
anziane a farsi aprire la
porta di casa. Dopo un
breve conversazione, utile
Nel mirino persone della terza età che vivono sole. Indagini di polizia e carabinieri
a “rompere il ghiaccio”, il truffato- clienti (spesso delusi) di rilevatori QUARTO L’ex capogruppo del Partito democratico Dinacci: ancora una volta è venuta meno la collegialità
re riuscirebbe sempre a farsi conse- antigas. Approfittando degli anni
gnare una somma di denaro in con- passati dall’acquisto, i venditori
tanti motivandolo con pagamenti
dovuti, spesso dai figli degli stessi
anziani, per l’acquisto di apparec-
chiature elettroniche. Logicamente
ricordavano alle vittime di turno di
aver sottoscritto un contratto della
durata di dieci anni in cui è previsto
l’obbligo di sostituzione degli
Nuovi assessori, polemiche in maggioranza
QUARTO (ale.nap.) - Il giorno Dinacci - Vorrei più verde pub-
i figli dei truffati non sono tenuti apparecchi ogni anno. Al rifiuto dei dopo la nomina di tre nuovi blico e più spazi per i bambini.
allo scuro di tutto, ma i truffatori clienti di rinnovare l’acquisto di assessori, iniziano a venir fuori Non vorrei nemmeno che tutto si
sarebbero abilissimi nel far credere nuovi apparecchi - del costo di 199 diversi retroscena che ribaltereb- trasformasse in un’occasione
che le somme di denaro sono da euro - i venditori snocciolavano bero, almeno in parte, l’idea di speculatoria”. Un Partito Demo-
saldare subito, magari per non cifre ben al di sopra del costo del- un lavoro preparatorio al rimpa- cratico quartese uscito con le
incorrere in altri guai. Soltanto l’apparecchio, pari a penali previste sto di governo senza malumori. ossa rotte dall’ultima tornata
dopo gli accertamenti presso i dai contratti che sarebbero stati sot- Ad esternare non poche perples- elettorale, quella per il rinnovo
rispettivi figli gli anziani truffati toscritti diversi anni prima. Incerto sità è l’ex capogruppo del Partito del consigli regionale, con un
capiscono di essere stati truffati. il numero di coloro che avrebbero Democratico, Francesco risultato che lo attesta in città
Ma oramai è troppo tardi. Il denaro pagato la sostituzione dell’apparec- Dinacci. La sua analisi è a 360 attorno al 17%, il dato più basso
è andato perduto. Non resta che la chio per non incorrere in salate gradi e non riguarda soltanto la di sempre. “Voglio un Pd forte -
denuncia alle forze dell’ordine. Un penali. Torna, dunque, il timore di nomina dei nuovi uomini di giun- conclude Francesco Dinacci -
particolare sembra interessare nuove truffe a Pozzuoli, dopo la ta. “Ancora una volta e mi spiace soprattutto un Partito Democrati-
maggiormente le indagini. Sembra scoperta di una vera e propria orga- dirlo è venuta meno la collegia- co che sia capace di governare
infatti che i truffatori conoscano nizzazione dedita alle truffe per lità - esordisce Dinacci - Si è altri anni e non qualcuno che
molto dettagliatamente le diverse anziani a Quarto. Con la scusa di ripetuta, in pratica, la stessa democratico a sottolineare per- non riguarderebbero soltanto la invece pensa di farlo per cinque
situazioni familiari delle vittime far stipulare vantaggiosi contratti situazione da me stesso denun- plessità sul rimpasto, in partico- presunta scarsa collegialità nelle anni senza il partito. Assieme al
scelte: dal numero dei componenti telefonici per una determinata ciata circa due anni fa. Doveva lare sul metodo applicato piutto- scelte politiche, ma anche altri reggente del Pd di Quarto, Anto-
alla loro posizione economica. azienda di telefonia, quattro perso- esserci un confronto al quale tutti sto che sulle scelte poi effettuate. temi importanti, come per esem- nio Granato, dobbiamo spingere
Quest’ultima ondata di truffe arriva ne entravano invece in possesso dei gli esponenti del partito avrebbe- Su queste ultime, infatti, France- pio il piano per l’Edilizia Resi- affinchè il partito diventi impor-
dopo quella dell’estate scorsa, dati personali delle loro vittime per ro dato il loro contributo, ma non sco Dinacci non sembra mostrare denziale Sociale, in discussione tante. Fino ad oggi Granato ha
riguardante fantomatici rinnovi stipulare, a loro insaputa, contratti è andata così. Sinceramente sono alcuna riserva. Sulla stessa linea proprio in questi giorni. Sulla fatto molto, ma ora serve fare di
contrattuali per apparecchi capaci per aziende rivali. L’ultima truffa, i molto preoccupato per il futuro. d’onda dell’ex capogruppo del possibilità di costruire centinaia più. I giovani democratici? Qual-
di captare fughe di gas. Anche in tre arrestati la stavano commetten- Mi chiedo come si possa pensare Pd ci sarebbero altri due consi- di nuovi alloggi sul territorio cuno mi spieghi perché un ven-
quel caso è stata Pozzuoli il teatro do ai danni di una donna di donna di amministrare per i due anni glieri comunali, come Massimo quartese, lo stesso Dinacci ha dei tenne dovrebbe venire nella
del maggior numero di truffe. Il 63enne di via De Gasperi. La restanti con le stesse problemati- Camilli e persino l’attuale capo- dubbi. “Non vorrei svegliarmi sezione del partito. Per sentir
meccanismo era sempre lo stesso. I vicenda finì con l’arresto di tre per- che di sempre”. Francesco Dinac- gruppo, Gennaro Esposito. I una mattina e trovare la mia città parlare soltanto di urbanistica, di
venditori entravano nelle case dei sone. ci non sembra essere l’unico mal di pancia all’interno del Pd invasa da palazzi - aggiunge Pip o di piani residenziali?”.

MARANO Appello dei residenti per la riqualificazione. La zona non è dotata di rete fognaria e la strada è dissestata

Degrado in via Gianrusso, invocata la bonifica


MARANO (Carmela Maria respirare aria maleodorante a ca. Da anni i residenti della do della zona più periferica
Giugliano, Cig Asi: meeting sulle imprese
in teleconferenza con Catania e Bari
Orlando) - Torna il caldo e causa della mancanza delle zona hanno cercato l’aiuto della frazione, l’intera area è GIUGLIANO - Al Cig (Consor-
aumentano i disagi in via fogne, che rende invivibili le delle istituzioni locali, ma sprovvista di strutture urbani- zio Imprenditori Giugliano) della
Casagiarrusso. Da anni i resi- case nei mesi più caldi del- purtroppo invano. “Sono stiche. La strada è stretta e zona Asi di Giugliano, si è tenuto,
denti chiedono una bonifica e l’anno. Di notte, infine, in vent’anni che presentiamo scoscesa e i pedoni al passag- con collegamento in teleconferen-
una riqualificazione della alcuni ruderi abbandonati esposti al comune di Marano, gio della automobili non pos- za, il primo meeting imprendito-
zona, che non è dotata di rete della zona si ritrovano anche con diverse amministrazioni, sono trovare riparo su mar- riale del Network ImpresaPiù che
fognaria. Sporcizia, fogne tossicodipendenti. Gli stessi ma fino ad oggi nessun politi- ciapiedi, purtroppo inesisten- coinvolge un gruppo di imprendi-
non funzionanti, degrado casali, proprio perché abban- co, al di là del partito, si è ti. Inoltre, per sei mesi all’an- tori delle zone Asi di Catania e di
ambientale e strade poco donati, versano in stato di mai interessato alla zona. - ha no, dall’inizio della primave- Bari-Modugno. La zona industria-
sicure per i passanti: questi in degrado, attirando ratti e altri dichiarato un cittadino - In ra fino all’estate, i residenti le a ridosso dei comuni di Giugliano e Qualiano, è
breve i problemi che attana- tipi di animali. La zona è di passato abbiamo anche rac- sono costretti a convivere con stata più volte al centro di polemiche per il degrado
gliano questa fetta della quelle storiche ed è ancora colto firme consegnate sia al il cattivo odore proveniente e i continui raid vandalici in zona.
popolazione maranese. La rimasta a tutt’oggi rurale e di comune che alla pretura di dalle fogne, in quanto l’intera
zona è abitata da circa cinque qui il normale deterioramento Marano, ma senza avere nes- frazione è sprovvista di una
mila persone e non è molto di tutta la struttura urbanisti- sun risultato”. Oltre al degra- rete fognaria adeguata. Pozzuoli, al carcere femminile
lontana dal centro della città,
dista solo poche centinaia di la musica classica del San Carlo
metri dal palazzo comunale, POZZUOLI - Si è tenuto ieri, pres-
ed è tra le più storiche della POZZUOLI La richiesta del coordinatore del Pdl ‘Giovane Italia’ all’amministrazione comunale so la casa circondariale femminile
città, di conseguenza ci sono di Pozzuoli, il concerto di musica
abitazioni vecchie e per lo classica. L’Orchestra del San Carlo
più fatiscenti, strade lunghe e
strette, senza marciapiedi, e
un sistema fognario pratica-
mente inesistente. Tutto que-
Giardini pubblici, Sozio chiede il potenziamento del verde ha tenuto uno speciale concerto
nella casa circondariale femminile.
Stefania Rinaldi è stata sul podio
di una formazione d’archi al femmi-
sto si traduce in degrado POZZUOLI (rp) - Istanza per il turisti che transitano per il nostro lizzo è sconosciuto ai più, la gente nile, con l’arpa solista di Antonella
urbano. Arteria stretta, tipica potenziamento dei servizi di giar- territorio; una loro corretta cura e percepisce questa sovrabbondanza Valenti e il primo violino di Cecilia Laca. Appena
della Marano vecchia, nono- dinaggio del Comune di Pozzuoli. coltivazione non farebbe altro che e si chiede quali mansioni possano pochi giorni fa, sempre nel carcere, si era tenuta una
stante non sia una strada prin- La richiesta arriva da Lorenzo far accrescere il decoro e la dignità ricoprire tali impiegati, infatti sfilata di moda.
cipale è molto utilizzata dagli Sozi (nella foto), coordinatore cit- di questo territorio rendendo un molti ci chiedono che buona parte
automobilisti di Marano in tadino del Pdl “Giovane Italia”. “Il effetto visivo di pulizia e di vivibi- di questi dipendenti ‘fantasma’
quanto si raccorda con l’inte- servizio di giardinaggio del lità che i cittadini apprezzerebbero passino al servizio giardinaggio il Marano, alla chiesa dell’Immacolata
ro centro storico e arriva fino Comune di Pozzuoli vede impie- sicuramente; tale problema non è cui organico è di numero ridotto e la presentazione del libro su Moro
ai Camaldoli. La zona è gati pochi dipendenti e di una da sottovalutare a ai fini di un giu- striminzito. In centro come nelle
molto traffica anche dalle MARANO - Si è tenuto ieri, presso il
certa età, non più giovanissima; dizio di corretta amministrazione periferie, tra un intervento manu- teatro della chiesa Maria Santissima
auto, che decidono di tagliare pertanto si rende necessario un presso la pubblica opinione in tentivo ed un altro passa molto
il traffico passando per queste Immacolata alla Sanità in via Giordano
potenziamento dell’organico a quanto sono i servizi come quelli tempo, così che il verde pubblico Bruno, il convegno-dibattito e la proie-
vie del centro. Ma con il pas- disposizione del servizio stesso inciviltà - afferma Sozio -. Il verde summenzionati ad essere tipici ed subisce un certo nocumento tra
saggio delle macchine, viene zione del film-inchiesta su “Aldo Moro,
affinché trovino soluzione i pro- che costeggia le nostre strade, ordinari per una amministrazione accumuli di sporcizia e di deterio- la verità negata” di Carlo Infanti.
a mancare la sicurezza per i blemi di pulizia e di cura del verde quanto quello rappresentato dai locale e farebbero crescere sicura- ramento delle piantagioni stesse, le
passanti, in quanto mancano Durante l’incontro è stato anche presen-
e dei parchi cittadini, i quali, in parchi o giardini pubblici rappre- mente il consenso per un ammini- quale, pur essendo in numero tato il libro “Nuvole rosse sulla trincea
marciapiedi oppure apposita alcune zone, versano in un deplo- strazione”. “Il comune di Pozzuoli ridottissimo, perdono la loro natu-
segnaletica stradale. D’estate sentano il biglietto da visita per la invisibile” di Maria Fida Moro. Il politico della Dc venne
i cittadini sono destinati a revole stato di abbandono e di nostra città anche agli occhi dei ha circa 1300 dipendenti, il cui uti- rale bellezza”. rapito il 16 marzo 1978 ed ucciso il 9 maggio successivo da
appartenenti al gruppo terrorista delle Brigate Rosse.
18 Domenica 25 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

CASORIA Il giovane è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale


AFRAGOLA
LA CRONACA Servizi contro il ‘caporalato’, preso un 28enne
CASORIA (rano) - Arrestato Baudi tivi. I tre sottoposti a controllo sono ancora cercato di colpire il carabiniere
Kouakou Philipe, originario della Baudi Kouakou Philipe, di anni 28 con un ombrello ma stavolta il militare
Forzata la porta d’ingresso Costa D’Avorio, per resistenza alle proveniente dalla Costa D’Avorio; è riuscito a “disarmarlo” ed a bloccar-
forze dell’ordine. E’ accaduto venerdì Ajbei Busmark originario del Ghana, lo. Il giovane della costa D’Avorio, più
erano pronti a caricare in via Circumvallazione Esterna, nei di anni 23; Nwachukwu Emannuel, di volte era stato espulso dall’Italia, ma
pressi della rotonda di Arzano, quando anni 19 proveniente dalla Nigeria. nonostante ciò non ha abbandonato il
la refurtiva all’interno una pattuglia dei carabinieri della loca- Baudi Kouakou ha opposto resistenza Paese. Il ventitreenne è stato processa-
della propria vettura le stazione di Arpino, diretta dal
comandante Agostino Polverino e dal
alle forze dell’ordine e per tale motivo
è stato tratto in arresto. In particolare,
to per direttissima. Gli altri due extra-
comunitari, avrebbero dovuto presen-
vicecomandante Marco Puledda, nel- l’ivoriano alla vista dei carabinieri, per tarsi ieri mattina presso la caserma
di Francesco Celardo l’ambito dei controlli previsti dal “pac- sottrarsi al controllo e darsi alla fuga, locale dei carabinieri per essere poi
chetto sicurezza” ed in particolare per si è scagliato contro gli operanti col- condotti presso la questura di Napoli
AFRAGOLA - Rubano cavi di reprimere il fenomeno del “caporala- pendo a calci e pugni un maresciallo per ulteriori accertamenti. I giovani
rame all’interno di un cantiere to”; ,ha fermato tre uomini, risultati facendolo rovinare a terra, per fortuna non si sono presentati in caserma e
dell’alta velocità, ma vengono essere tutti extracomunitari senza fissa senza conseguenze fisiche. Immediata- saranno dunque denunciati per manca-
scoperti ed arrestati. A finire in dimora e privi di documenti identifica- mente inseguito e raggiunto l’uomo ha ta presentazione.
manette sono stati i fratel-
li Nicola e Giuseppe
Visone, incensurati di
trentatrè e trentasette anni
I militari dell’Arma hanno notato un’auto parcheggiata in modo sospetto ed hanno deciso di intervenire
di Pomigliano d’Arco. A
sorprenderli con le mani
nel sacco sono stati i cara-
binieri della stazione di
Afragola. Nello specifico,
durante un servizio di pat-
tugliamento notturno del
territorio i militari notano
Sorpresa a rubare rame, coppia in manette
una vettura parcheggiata
all’interno del cantiere
con il portellone posterio-
re aperto. Il parcheggio
Due fratelli di Pomigliano d’Arco bloccati all’interno del cantiere della Tav
sospetto dell’auto ha attirato l’at- attesa del processo con il rito MELITO L’ex presidente del Consiglio potrebbe approdare nello Scudocrociato sin dalle prossime settimane
tenzione dei militari. Durante l’i- direttissimo. Dunque la loro posi-
spezione all’interno del cantiere, i zione adesso è al vaglio del giudi-
carabinieri hanno subito notato i
due fratelli all’opera. Avevano tra
le mani cavi di rame ed altri com-
ponenti elettrici pronti a caricarli
ce. I due fratelli giunti dalla vicina
Pomigliano, si erano addentrati
nel cuore della notte all’interno
del cantiere forzando presumibil-
mente il portone di entrata. Con
Udc, prende quota l’ipotesi Capriello
MELITO (Luciano Mottola) - E’ sede possa avvenire quanto prima Voglio, infatti, ricordare che ai Giacomo a passare con lo scudocro-
nell’auto predisposta per l’occa-
attrezzi vari, avevano iniziato a ancora il partito di Pierferdinando naturalmente in pieno accordo con i nostri assessori sono state affidate ciato potrebbe essere l’ex presiden-
sione. Colti con le mani nel sacco, Casini a finire sotto i riflettori. vertici regionali. Spero che al taglio forse le deleghe più importanti, dal- te del civico consesso Stefano
hanno tentato di dileguarsi all’in- rastrellare i cavi di rame contenuti
all’interno delle feritoie ai bordi Dopo la contesa andata in scena nel del nastro siano presenti Pierferdi- l’Urbanistica alla Cultura, passando Capriello (nella foto a destra).
terno del cantiere. Ma non ci sono corso dell’ultimo consiglio comu- nando Casini e Lorenzo Cesa”. “Il per i Servizi comunali e le Attività Capriello, che da qualche mese ha
riusciti. Li hanno subito ricorsi ed dei binari. Un impianto ritenuto di
ultima generazione per il controllo nale tra il capogruppo facente fun- partito - ha proseguito il politico produttive”. “Non è solo però in lasciato il Partito Democratico
acciuffati. Ammanettati sul posto zione dell’Udc Corrado Corrado alla prima esperienza in consiglio giunta che si stanno intensificando i dichiarandosi indipendente, ha con-
sono stati condotti in caserma per del traffico ferroviario. I cavi
erano inseriti in cavità particolari. (nella foto a sinistra) ed il suo com- comunale - è sempre più forte in nostri sforzi - ha concluso Corrado - seguito nelle ultime tre tornate
gli accertamenti di rito. Successi- pagno-nemico di partito Giovanni amministrazione potendo contare presto tre consiglieri comunali pas- amministrative quasi 1500 prefe-
vamente con l’accusa di furto Bisognava rompere l’invaso di
Barretta (quest’ultimo da qualche sulla presenza in giunta di ben tre seranno nelle fila dell’Udc rinfor- renze, risultando essere il più votato
aggravato sono stati trattenuti in cemento per cercare di asportare mese è passato all’opposizione assessori. E’ proprio il gran peso zando ancor più il nostro partito”. sia nel 1999 che nel 20003 quando
gli enormi cavi di rame che tra- mentre Corrado continua a sostene- che abbiamonell’esecutivo che mi Secondo quanto trapelato dalle militava tra i ranghi di Forza Italia.
sportano la corrente elettrica sui re l’amministrazione Amente), va rende soddisfatto del lavoro svolto. stanze dell’ente di via Salvatore Di Sull’entrata nell’Udc dell’ex forzi-
pali dell’alta tensione. I due fratel- in scena un nuovo atto. “Ho già sta ha detto la sua proprio Corrado.
li si erano abilmente attrezzati. avviato tutte le procedure per il fitto “Capriello? Potrebbe essere la gran
Hanno cominciato ad asportare i della sede del partito che sorgerà in sorpresa che ho in serbo per l’inau-
cavi creando un’ammucchiata via cavalier Aniello Marrone al gurazione della sede di via cavalier
all’interno del cantiere stesso. civico 10 - ha riferito Corrado - Mi Aniello Marrone - ha riferito Corra-
L’autovettura con la quale erano auguro che l’inaugurazione della do”.
giunti sul posto aveva i sedili
posteriori abbassati. Avevano
fatto spazio per caricare il rame La sede Gli ‘acquisti’
appena rubato. Il motore era anco-
ra acceso. Volevano caricare i Il capogruppo Corrado: L’esponente dell’Udc:
cavi per poi dileguarsi il piu pre- “E’ tutto pronto per l’inaugu- “Capriello e altri due
sto possibile. Ma non ci sono riu- razione della sezione in via consiglieri potrebbero
sciti. I carabinieri li hanno subito Marrone in accordo essere le sorprese che ho
notati, bloccandoli con ancora i con i vertici regionali” in serbo per Cesa e Casini”
cavi tra le mani.

CASORIA Il sindaco Ferrara: “Siamo finalmente riusciti a risolvere l’annoso problema infrastrutturale nella frazione di Arpino”

Accordo con Ottogas per la rete idrica


CASORIA (Raffaella difficoltà economiche del- la soluzione sia vicina, quecento famiglie godran-
Giugliano, ruba profumi all’Auchan:
ventiquattrenne con i ferri ai polsi
Nolasco) - “Una rete idrica l’ente. Intanto, negli anni, il anche se c’è tra i cittadini no, dopo anni di attesa, di
migliore a beneficio sia disagio per la popolazione chi sostiene che affidare la un servizio idrico adeguato, GIUGLIANO - A Giugliano i carabinieri della locale
della qualità del servizio sempre più numerosa, è gestione dell’acqua ai priva- beneficiando della stessa aliquota radiomobile hanno arrestato in flagranza per
erogato, sia della qualità di diventato insostenibile. E’ ti equivale a trasformare un qualità dell’acqua prove- furto aggravato Oleksandr Vershynin, ucraino di 24
vita dei cittadini” , questo capitato più volte che nel- bene primario, prezioso e niente dall’acquedotto anni senza fissa dimora. L’uomo è stato sorpreso nel cen-
l’obiettivo dell’accordo sti- l’arco della stessa settima- fonte di vita, qual è appunto regionale della rete idrica tro commerciale “Auchan” sulla Circumvallazione ester-
pulato pochi giorni fa tra il na, talvolta addirittura della l’acqua, in una qualsiasi campana”. Soddisfatto na in possesso di profumi per 73 euro appena rubati con
comune di Casoria e la stessa giornata, la medesima merce come le altre con il anche il sindaco Stefano la rimozione dei sistemi antitaccheggio e nascosti sotto
società Ottogas Srl che, con tubatura si è guastata in rischio anche di una ridu- Ferrara che - ad accordo gli indumenti. I militari hanno poi provveduto a restituire
questo atto, hanno integrato punti diversi. L’incresciosa zione della qualità del bene concluso - ha dichiarato: la refurtiva all’avente diritto. Oleksandr Vershynin è in
la convenzione già esisten- situazione ha portato all’e- stesso oltre che del servizio. “Siamo finalmente riusciti a attesa di essere processato con rito direttissimo.
te. “L’integrazione - spiega sasperazione i cittadini di L’amministrazione dal risolvere l’annoso problema
il dirigente ai Lavori pubbli- Arpino, pronti a dare batta- canto suo, invece, è soddi- infrastrutturale della rete
ci Salvatore Arcella -, pre- glia al comune per porre sfatta e fa sapere che “Nel idrica della frazione di ‘Naso rosso per Casoria’, al via
vede la realizzazione di una fine al problema. Pare che giro di sei mesi tremilacin- Arpino”.
rete idrica, nella frazione di Stefano Ferrara alla Torrente la seconda fase
Arpino, più funzionale; risa-
nata e ristrutturata, a carico CASORIA (rn) - Partita la II fase di “Naso rosso per
Casoria”. Presso l’Isis “A. Torrente”, si è tenuto un
della società Ottogas Srl, CASORIA Il consigliere: ci sono mancati pagamenti, la società non aveva rispettato i patti seminario di formazione sull’abuso di alcool e droghe
superando di fatto le diffi-
coltà economiche decennali rivolto ai giovani studenti. Con il seminario è partita la
seconda fase del progetto ideato dal Modavi Onlus
che il Comune di Casoria ha
sempre riscontrato per la
realizzazione della suddetta
rete”. Per anni la zona di
D’Anna (Sc): poteva essere impugnato l’accordo precedente Federazione provinciale di Napoli con il patrocinio del
comune di Casoria- assessorato alla Gioventù, e colle-
gato al progetto “Operazione Naso Rosso”, iniziativa
Arpino ha subito innumere- CASORIA (rafnol) - Ferdinando ché una delle parti, con i mancati paga- “E’ necessario fare politica e varata a livello nazionale dal Ministro della gioventù
voli disagi a causa dei conti- D’Anna consigliere di Sinistra Critica, menti, non aveva rispettato gli accordi non populismo” esclama Giorgia Meloni e dall’Istituto Superiore di Sanità volta
nui guasti alla rete idrica, contrario alla gestione privata di un previsti - prosegue D’Anna - Si poteva D’Anna :”Va ricordato che a sensibilizzare i giovani casoriani sui rischi causati dal-
centenaria ed inadatta a for- bene comune quale è l’acqua, dichiara: far ricadere a favore del comune tale la scelta di ridare in mano ai l’abuso d’alcool e droghe.
nire il servizio alle utenze “La nostra posizione, espressa anche in situazione e creare uno statuto comuna- privati l’acqua per altri venti
che nel corso del tempo consiglio comunale, è che si poteva le dove fosse contenuto il concetto che anni è stata trasversale, fatta Casoria, restyling strade: lavori
sono cresciute in maniera impugnare l’accordo privato fatto con l’acqua è un bene comune sul quale dalla maggioranza con l’ap-
esponenziale. I cittadini più la società Ottogas ai tempi dell’ammi- non si può fare profitto e procedere poggio di sinistra e libertà - in piazza Dante e via Boccaccio
volte si sono trovati all’im- nistrazione De Rosa. Nelle commissio- così ad una pubblicizzazione del servi- conclude sottolineando i
provviso, senza alcun preav- ni per avviare il procedimento del rin- zio intesa come gestione popolare del- pericoli della gestione priva- CASORIA (rn) - E’ in corso di esecuzione la sistema-
viso, senza l’erogazione novo di gestione dell’acqua da parte l’acqua”. Continua il consigliere si Sc: ta- Quando vi fu il contratto zione di diverse strade cittadine. In questo momento le
dell’acqua nei propri appar- dell’Ottogas si scoprì che questo aveva “Con la scusa che l’Arin non offre un tra Ottogas e comune, le bol- arterie chiuse al traffico veicolare per il restyling citta-
tamenti. Oltre che alle uten- contratto verso il Comune un debito buon servizio è stata riaffidata la lette non erano di fatto aumentate ed il Il consigliere dino sono Piazza Dante e via Boccaccio. A breve ver-
ze domestiche, tale situazio- derivante dai mancati pagamenti dell’a- gestione che prevede a carico dell’Ot- servizio lievemente migliorato. Questo, di Sinistra ranno chiuse anche: via Principe di Piemonte, via
ne ha arrecato danni anche gio. Il giorno seguente arrivò all’ente togas il rifacimento della rete idrica. però ,nel breve periodo. Nel lungo Critica Cavour, via Bellini (nella zona di Arpino). A causa
ai commercianti della zona. comunale, da parte dell’Ottogas, una L’accordo è irrisorio poiché poteva periodo, invece, essendo lo scopo dei Ferdinando della chiusura di via Boccaccio il traffico cittadino
Il comune negli anni non è quota di trecentomila euro. La proposta essere il comune stesso ad avviare i privati quello di fare profitto, le bollette D’Anna particolarmente intenso. Lunghe code di veicoli si for-
mai riuscito a far fronte a di Sinistra Critica fu che era giunto il lavori con i soldi recuperati dal manca- sono aumentate (addirittura due volte mano intono alle 18:00 del pomeriggio soprattutto
tale problema a causa delle momento di impugnare il contratto poi- to rispetto dei pagamenti dell’agio”. negli ultimi sei mesi)”. nella zona di via Diaz e Piazza Cirillo.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Domenica 25 Aprile 2010
19
MUGNANO GIUGLIANO - Fermati in via Ripuaria
LE MANETTE A bordo di un’auto rubata,
in due con i ferri ai polsi
GIUGLIANO (rp) - A Varcaturo i carabinieri
Il valore del computer della locale stazione hanno sottoposto a fermo
per ricettazione di auto rubata Mohammed
è di circa 1500 euro: Bashiru, 22 anni, e Sofo Masah, 28 anni,
entrambi del Ghana e domiciliati a Pozzuoli. I 2
il blitz è stato messo sono stati bloccati in via Ripuaria dopo un breve
inseguimento a bordo di una Fiat Punto risultata
a segno dai militari provento di un furto denunciato il 6 marzo ai
militari dell’Arma della stazione di Bacoli da un
52enne del luogo, proprietario della vettura.
Mohammed Bashiru e Sofo Masah sono stati fer-
mati e rinchiusi nella casa circondariale di Pog-
gioreale.

L’uomo aveva esibito nel centro commerciale di via Nenni una carta di credito clonata ed un documento d’identificazione falso

Truffa all’Auchan, preso 33enne


L’arrestato è del quartiere Porto: aveva acquistato un pc con documenti contraffatti
di Andrea Di Chiara taccheggiatori: gli episodi di furto nei delle perdite causate dai furti e ciò rizzano la vita sia all’interno che
MUGNANO – Compra un computer
grandi magazzini purtroppo, infatti,
non sono rari ed i taccheggiatori pas-
produce in media un sovrapprezzo di
50,91 euro l’anno per ogni consuma-
all’esterno del famoso centro com- CASAVATORE
merciale: una pattuglia dei carabinie-
portatile e materiale informatico ma al seggiano tra gli scaffali nei giorni di tore italiano. Nei prossimi giorni, l’i- ri effettuerà un costante servizio di
momento di pagare il conto presenta
una carta di credito clonata ed una
carta d’identità falsa: i documenti pre-
maggiore affluenza, il venerdì ed il
sabato soprattutto, scelgono la merce
che preferiscono e la portano via
permercato ‘Auchan’ di via Pietro
Nenni, conosciutissimo dagli abitanti
del paese e non solo, verrà piantonato
ronda nelle strade adiacenti il centro
commerciale mentre militari in bor-
Festa della Liberazione,
ghese si aggireranno anche tra gli
sentati dall’uomo, Salvatore Galli-
fuoco, un trentatreenne residente a
Napoli e già conosciuto dai tutori
mentre alla cassa il conto lo pagano
gli acquirenti poichè gli ipermercati
assaltati dai borsaioli, infatti, sono
dai militari della locale stazione della
Benemerita per prevenire ma soprat-
tutto reprimere l’escalation di furti e
scaffali dell’ipermercato per ‘pizzica-
re’ sul fatto i taccheggiatori che
gironzolano nella speranza di fare la
combattenti e reduci
della legge, non hanno però convinto
la cassiera che dopo aver fatto i con-
trolli di routine ha chiamato i carabi-
costretti a riversare sui clienti il costo rapine che quotidianamente caratte- spesa senza pagare.
oggi in piazza di Nocera
CASAVATORE (Marco Sti- far capire soprattutto alle
nieri della stazione cittadina. Da quan- MARANO - Perrotta: è necessario che la Provincia rimoduli quanto stabilito per la nostra città letti) - Il più delle volte gli ita- nuove generazioni il vero
to si è appreso, il giovane aveva clo- liani si lamentano che la festa valore patriottico, il fatto di
nato la carta di credito e contraffatto il
documento di riconoscimento di un
trentaquattrenne di Firenze dopo di
che si era recato presso il centro com-
Aumento della Tarsu, mercoledì il Consiglio della liberazione dal dominio
straniero non si celebra ade-
guatamente come in tutti gli
morire per la patria ma nello
specifico di non riuscire più a
commettere gli errori che
merciale ‘Auchan’ di via Pietro Nenni
dove aveva effettuato acquisti per un
valore commerciale di millecinque-
si riunisce in sessione straordinaria in via Falcone altri paesi. In tutti gli altri paesi
ci sono vere proprie ricorrenze
e anche un sano e puro diverti-
quelle generazioni degli anni
dei regimi totalitari sono arri-
vati a commettere. Si parlerà
MARANO (rp) - Il presi- per l’azione amministrati- mento nel far capire semplice- di pace e di legalità che le
cento euro. Il giovane è stato bloccato mente cosa avvenne quel 25 generazioni, nello specifico
dalla vigilanza interna dell’ipermerca- dente del Consiglio, Gio- va, veniamo penalizzati
vanni Gala (nella foto a con una tassa durissima. aprile. Purtroppo ogni anno quelle dei partigiani, ci hanno
to fino all’arrivo degli uomini del c’è solo la tradizione del presi- trasmesso nel difendere la
locale comando stazione carabinieri sinistra), ha convocato Peraltro, anche sulle cifre
una seduta straordinaria e attribuite per il disagio dente della Repubblica che nostra cara Italia. La manife-
che, subito dopo aver sequestrato i proclama il suo elaborato stazione, voluta dal sindaco
documenti falsificati, gli hanno stretto monotematica del civico derivante dalla discarica
consesso per mercoledì ritengo che si debba rie- discorso nella capitale ricor- Sollo e dall’assessore alla Cul-
le manette ai polsi e, dopo averlo dando solo le vittime e gli eroi tura, Gennaro D’Angelo,
scortato negli uffici della caserma cit- prossimo, 28 aprile 2010, quilibrare: a Napoli ven-
caduti per la nostra patria. L’i- vedrà i suoi momenti più
tadina per il disbrigo delle formalità di alle ore 9 nella sala consi- gono versati 5 euro a ton- dea, che il Comune di Casava- significativi con le scene del-
rito, lo hanno accompagnato presso il liare ubicata nell’audito- nellata, mentre a Marano tore ha pensato, esula un pò l’alzabandiera al monumento
carcere di Poggioreale: sul collo del- rium della scuola Socrate soltanto 1 euro, nonostante dai soliti schemi festeggiando ai Caduti eretto in piazza e la
l’uomo pende ora l’accusa di essersi in via Falcone a Marano. i disagi siano forse supe- e ricordando in un altro modo deposizione di corone di alloro
reso responsabile di truffa aggravata, All’ordine del giorno, su riori a Marano che a il 25 aprile. Infatti in piazza presso lapidi e cippi marmorei
sostituzione di persona e possesso di richiesta del sindaco Sal- Napoli. Occorre dunque - Gaspare di Nocera si celebrerà commemorativi siti sul territo-
documenti falsi per la quale dovrà ren- vatore Perrotta (nella timento rifiuti. L’eventua- Provincia rimoduli quanto conclude il sindaco - che il sessantacinquesimo anniver- rio comunale. Quindi si avrà
dere conto ai giudici che lo processe- foto a destra) protocollata le seconda convocazione è stabilito per la nostra città: tutte le forze politiche in sario della liberazione dell’Ita- durante la manifestazione sia
ranno nei prossimi giorni con il rito ieri, mozione di indirizzo fissata per il 29 aprile dopo il disastro della Consiglio Comunale si lia dall’occupazione straniera. un aspetto educativo e infor-
per direttissima. La truffa messa in nei confronti dell’On. Pre- 2010 alla stessa ora e nella discarica di Chiaiano e esprimano nella direzione La cerimonia, organizzata in mativo su uno dei fatti più
atto da Gallifuoco è purtroppo una dei sidente della Provincia di stessa sede. “Ho ritenuto nonostante i nostri enormi di una mozione di indiriz- collaborazione con il centro importanti del nostro paese sia
tanti escamotage utilizzato dai furfanti Napoli, nella qualità attri- di portare in Consiglio una sforzi per varare la raccol- zo da trasmettere alla Pro- anziani polivalente e l’associa- un aspetto commemorativo
per acquistare merce, senza pagare, buitagli dalla legge nume- questione che ci è piomba- ta differenziata porta a vincia e che ciascuno, in zione Combattenti e reduci di come ogni anno, da tradizione,
soprattutto nei grandi complessi com- ro 26, del 26 febbraio ta addosso e che ci sta porta (che sta fornendo tutte le sedi istituzionali, si Casavatore, inizierà oggi alle tutti i nostri presidenti della
merciali, un vero e proprio paese delle 2010, di conversione del mettendo in seria difficoltà sforzi per trovare una ore 10.30 con lo schieramento Repubblica ormai proclama-
meraviglie per acquirenti e malfattori, riscontri molto positivi),
decreto legge 195/09 in - afferma il primo cittadi- anziché trovare ristoro dei soluzione più equa per la delle autorità e dei partecipanti no. La cerimonia, poi, si ulti-
che purtroppo finiscono spesso nel merito ai costi dello smal- nostra comunità”. ed una breve rievocazione sto- merà presso la sede del centro
mirino degli imbroglioni, tra cui, oltre no - è necessario che la disagi e incoraggiamento
rica dell’evento. Si cercherà di anziani, in corso Italia.
che i ladri, non bisogna dimenticare i

MELITO Il consigliere del Pd: è mutata grazie alle new entry FRATTAMINORE Sindaco in cerca della quadratura del cerchio per il Bilancio

Pentoriero: maggioranza ballerina Crisi, giorni difficili per Caso


MELITO (Luciano Motto- condotto nell’assordante assessori nominati, revocati, FRATTAMINORE (Teresa Cerisoli) -
Frattamaggiore, la città festeggia
la) - “La maggioranza, quel- silenzio dei rappresentanti dimessi in questi due anni? L’amministrazione di Vincenzo Caso i cento anni di ‘nonno’ Giovanni
la uscita dalle urne nel 2008, dei gruppi e dei partiti politi- Se n’è perso il conto. Si trat- (nella foto) è ferma al palo, stretta nella
in due anni è sensibilmente ci di maggioranza. Dove ta di un record senza prece- morsa delle defezioni incassate nelle ulti- FRATTAMAGGIORE (tc) - La città
mutata, grazie alle “new erano - ha continuato il con- denti, ancor più negativo se me settimane. Le scadenze di legge sono di Frattamaggiore, ieri, ha festeggiato
entry”, ma soprattutto, alle sigliere di opposizione - un si considera che il vortice alle porte e l’amministrazione si presenta un nuovo centenario. Si tratta del signor
fragorose uscite, di interi anno fa consiglieri e segre- continuo di nomine in giun- in un disarmante ritardo. Non sono ancora Giovanni Saveriano (nella foto), resi-
partiti, vedi l’Udc, o di sin- tari dei partiti di maggioran- ta ha prodotto il nulla sul stati nominati i Revisori dei Conti, i quali dente al Via Vittorio Emanuele III. Ulti-
goli esponenti”. Così il za quando a tutti loro fu piano dei risultati. Quel dovrebbero poi dare il parere favorevole e mo di sette figli di mamma Assunta e
segretario del Partito Demo- impartito l’ordine di scude- poco che si è visto, tra tanto vincolante al bilancio di previsione 2010. papà Aniello entra, giovanissimo, subi-
cratico Agostino Pentorie- ria di votare Udc, indipen- fumo gettato negli occhi dei Termine ultimo per l’approvazione del to dopo aver completato gli studi, come
ro (nella foto) che ancora dentemente dalla loro melitesi, è innegabilmente bilancio preventivo è il 30 aprile, poi scat- impiegato ,nel Banco di Napoli, dove farà carriera
una volta prova a ‘testare’ la appartenenza? Cosa dicono frutto delle precedenti terà la diffida da parte della Prefettura. fino al pensionamento, nel 1970. Si unisce in
consistenza dell’ammini- i consiglieri eletti nel Pdl ora gestioni amministrative. L’amministrazione attende, probabilmen- gliere Giuseppe Del Prete, Pd, sull’edili- matrimonio con Maria Mele con cui amorevol-
strazione Amente. “Come che l’ultimo arrivato in casa Alla lunga, la pratica delle te, la proroga. Lo schema di bilancio non zia e sul Puc, e una richiesta di modifica al mente trascorre le sue giornate. Appassionato di
dimenticare le clamorose si accinge ad assumere l’in- promesse mirabolanti, del è stato ancora presentato alla commissio- regolamento per l’acquisizione dei beni e lettura e grande tifoso del Napoli, è un grande
rotture con l’ex presidente carico di capogruppo? Cosa trasformismo e delle mistifi- ne competente e non è quindi nemmeno a servizi (riduzione da 10.000 euro + Iva a amante della buona tavola; è forse questo il vero e
del Consiglio o con l’ex pensano del fatto che un cazioni non potrà che ritor- disposizione dei consiglieri comunali. 2.000 euro + Iva) firmata dai capigruppo unico segreto della sua longevità.
assessore al Bilancio, dap- loro avversario, noto espo- cersi contro chi la mette in Secondo il regolamento consiliare dovreb- Vincenzo Fausto, del Partito Socialista,
prima sostenuti, osannati e nente di destra, apertamente atto. Per quanto ci riguarda, be essere visionabile 20 giorni prima del- Marcellino Ciro Braidich, per l’Udeur, e
caricati di responsabilità, poi schieratosi al ballottaggio non rincorreremo mai que- l’approvazione. Giuseppe Firmani, per il Pd. Oltre alla Frattamaggiore, Assoluti Primaverili
messi alla porta all’insorge- del 2008 per la candidata st’amministrazione sul ter- Il voto consiliare sull’istituzione della caduta libera dell’amministrazione Caso,
re dei primi contrasti con il sindaco di centrosinistra, reno della politica spettaco- commissione d’inchiesta per le spese le ultime settimane, hanno evidenziato di nuoto: 28esimo posto per Liguori
volubile vertice dell’ammi- venga calato dall’alto come lo. Non neghiamo che, a natalizie ha evidenziato l’ennesima spac- però un’insolita frenata nell’opposizione
nistrazione. Per la verità, papabile nuovo presidente Melito come nel resto d’Ita- catura nella maggioranza, consumatasi ad che, dopo la bocciatura della commissione FRATTAMAGGIORE - La città
anche su coloro che in del Consiglio? Il richiamo lia, il Pd stia vivendo una opera del consigliere Maurizio Parolisi d’inchiesta, aveva dato mandato al capo- emerge anche per quanto riguarda la
tempi diversi hanno abbrac- alla dignità politica andreb- fase difficile, come può di Italia dei valori che, per trasparenza, ha gruppo Enzo Fausto di redigere il docu- disciplina del nuoto. Un diciottenne
ciato la causa di questa be più correttamente indiriz- fisiologicamente accadere in votato con l’opposizione. Favorevolmente mento di sfiducia al sindaco. Mentre al frattese, Salvatore Liguori, si è
maggioranza ballerina, ci zato ai silenziosi e amman- un partito di recente nascita, alla commissione d’inchiesta si era espres- documento di sfiducia potrebbero aderire i piazzato al 28° posto della graduato-
sarebbero da fare profonde siti esponenti del centrode- in cui esistono una vivace so anche l’assessore Crescenzo Saviano. consiglieri dell’Udeur (che si sono detti ria degli Assoluti Primaverili di
riflessioni - ha dichiarato il stra melitese, ormai espro- dialettica interna e visioni e Giovedì scorso, intanto, si è riunita la con- favorevoli ad una collaborazione consilia- nuoto di Riccione, gareggiando nei
democratico - Non ci risulta priati di ogni possibilità di posizioni articolate. Tutta- ferenza dei capigruppo per indire il prossi- re con i partiti del centrosinistra) e gli 100 e nei 200 metri farfalla. Liguori
che tali movimenti siano pensare ed agire in autono- via, supereremo le nostre mo Consiglio che dovrebbe essere cele- scontenti della maggioranza, a tentennare è la punta di diamante della società sportiva
stati sorretti da convergenze mia e ridotti a dover sempli- difficoltà anche facendo brato il 28 aprile. La minoranza consiliare è il consigliere del Mip Sossio Liguori, Delphinia Sporting Club, di Napoli. Al
politiche di particolare pre- cemente ratificare ciò che tesoro degli errori del passa- ha proposto diversi punti all’ordine del che tenta di spostare l’attenzione degli XXXIX Campionato Giovanile Invernale di
gio. In realtà, questi eventi qualcun altro decide per to, rilanciando sul territorio giorno e quindi le sedute potrebbero addetti ai lavori sul forum delle opposizio- Categoria, con un tempo di 2’02.46 Salvatore
sono stati frutto di un puro e loro conto”. “Vogliamo - ha un’azione che vada alla diventare due. La seconda nei primi giorni ni, confondendo l’attività amministrativa e Liguore è stato argento nei 200 m farfalla,
semplice mercanteggiamen- concluso il segretario del Pd sostanza dei problemi dei di maggio. Tra i punti richiesti dall’oppo- quella partitica del centrosinistra, in attesa categoria in cui eccelle, e quinto al 13° Mee-
to su cariche da assegnare, - parlare del numero di nostri concittadini”. sizione c’è un interrogazione del consi- di chissà quali scadenze. ting di Lione.
20 Domenica 25 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

CRIMINALITA’ Il S. Carlo va a Pozzuoli, GIUGLIANO E’ stato rintracciato a Castelvolturno dopo un controllo mirato

A CASAVATORE detenute ballano sedute Stanato nel Casertano latitante 60enne


Una settimana fa è stato scoperto POZZUOLI - Un concerto di sole donne per le GIUGLIANO (lc) - Era resi- le procedure di rito, è stato,
le donne detenute di Pozzuoli: così ieri, per la dente a Giugliano, ma si era dunque, accompagnato nel car-
mentre cedeva dello stupefacente prima volta in assoluto, il teatro San Carlo di allontanato dalla cittadina cere di Santa Maria Capua
Napoli ha varcato la soglia del carcere di Poz- napoletana per trovare rifugio Vetere, dove si trova ancora a
nelle case popolari ‘Comparto sette’ zuoli. L’iniziativa - che rientra nel progetto 'Il sul litorale domizio e sfuggire disposizione dell’autorità giudi-
San Carlo per il sociale' - ha avuto come prota- alla cattura. ziaria. Il 60enne deve scontare
nei pressi di via Concezione gonista una particolare formazione quasi tutta Su di lui, infatti, pendeva un un residuo di pena di un anno,
al femminile (diretta da Stefania Rinaldi) con ordine di esecuzione per la car- undici mesi e diciassette giorni
di Mario Lemme un programma così coinvolgente che, sulla cerazione. Venerdì pomeriggio, di reclusione. Pena, questa, che
Cumparsita bissata nel finale, le cento detenute dopo qualche mese di latitanza, gli era stata precedentemente
CASAVATORE - Dovrà starse- presenti si sono lasciate andare ad un festoso Sergio Cosenza, sessanta anni, sospesa. Ma Procura Generale
ne per quattro anni e due mesi battimani mentre altre, rimanendo comunque è stato catturato dal personale presso la Corte di Appello di
agli arresti domiciliari Pasquale disciplinatamente al loro posto, hanno improv- del reparto prevenzione crimine Napoli - Ufficio Esecuzioni
Marigliano. Lo ha deciso il giu- visato, da sedute, un tango figurato. E’ stato
questo l'esordio del Massimo napoletano in una Campania del commissariato di Penali -ha emesso un nuovo
dice al termine del processo con Castelvolturno. provvedimento per revocare il
casa di pena, una iniziativa che avrà certamen-
rito direttissimo che sembrava te seguito come ha voluto sottolineare la L’uomo è stato rintracciato a decreto di sospensione dell’or-
infinito. Il processo infatti era sovrintendente del teatro napoletano, Rosanna Destra Volturno dopo un con- dine di esecuzione ripristinando
stato sospeso lunedì su richiesta Purchia. trollo mirato nella zona. Dopo lo stesso.
del legale dell’uomo finito alla
sbarra per detenzione e spaccio
di sostanze stupefacenti
in concorso. Una volta
scaduti i termini l’udien-
L’uomo fu catturato dai carabinieri con quasi duecentocinquanta grammi di marijuana

Droga, pusher condannato ad oltre 4 anni


za era ripresa ed è così
arrivata la sentenza del
giudice: quattro anni e
due mesi di domiciliari
più un’ammenda di
diciottomila euro per
Marigliano. Pasquale
Marigliano era stato trat-
to in arresto sabato 17
aprile nel corso di un
blitz effettuato nelle case
Il 39enne è stato anche multato di diciottomila euro. Spedito ai domiciliari
popolari, meglio conosciute CASORIA Il sindaco plaude al decreto approvato dal Consiglio dei Ministri CASANDRINO Il capogruppo dell’opposizione aspetta gli atti
CAIVANO
come ‘comparto sette’, di via
Concezione dai carabinieri della
tenenza di Casavatore, guidati
dal luogotenente Rosario Tar-
Prima casa, demolizioni Salvatore Volpe: attendiamo Nuovo Consiglio
docchi e coordinati dal capitano
Gianluca Migliozzi della com- edifici abusivi: arriva lo stop la presentazione del Bilancio Camera di Commercio,
pagnia di Casoria. Il trentanoven-
ne fu sorpreso con le ‘mani nella CASORIA - Il sindaco
della città di Casoria, Ste-
dino, sono le restrizioni
nell’applicazione del prov-
CASANDRINO (Teresa
Cerisoli) - “Siamo in attesa
Valori e la Federazione della
Sinistra di Paolo Ferrero.
Califano non ci sta
marmellata’ dagli uomini della
fano Ferrara, in seguito al vedimento tese alla salva- della presentazione del Bilan- L’unico assessore toccato in CAIVANO (Piera Di Micco) -
Benemerita che effettuarono in cio di previsione 2010 da cui quota al Pdl è Tammaro
decreto legge che annuncia guardia dell’incolumità Rammarico e perplessità del presi-
seguito una lunga e minuziosa si capiranno i nuovi indirizzi Migliaccio, a cui il sindaco ha
la sospensione, fino al 30 pubblica e alla tutela del dente dell’Aicast intercomunale di
perquisizione. L’uomo fu trovato giugno 2011, delle proce- territorio. dell’amministrazione e della affidato le deleghe ai Lavori Caivano, Cardito, Crispano e Frat-
in possesso di poco meno di due- dure di demolizione degli La decisione del Consiglio Giunta. Con il bilancio, per cui Pubblici e alla Viabilità. Fanno tamggiore. Gli stati d’animo espressi
cento bustine, già confezionate, edifici abusivi destinati a dei Ministri non era attesa sembra quasi sicura una proro- parte della squadra di governo riguardano l’ultimo “atto d’imperio”
di marijuana per un peso com- prima casa nella Regione soltanto in quel di Casoria, ga, comincia la nuova attività che sostiene Silvestre, quota adottato dalla regione Campania il 27
plessivo di duecentoquarantacin- Campania, approvato ieri ma anche an altroi comuni amministrativa. Appena ci Italia dei Valori: Salvatore marzo 2010. Con il decreto dirigen-
que grammi. Inoltre i militari dal Consiglio dei Ministri, dell’area nord di Npaoli sarà presentato lo valuteremo”. Picardi, detto “u’ mbiccius”, ziale si è provveduto alla nomina del
dell’Arma misero sotto chiave ha rilasciato le seguenti dove il fenomeno dell’abu- Queste le affermazioni del che ricopre il ruolo di vicesin- nuovo consiglio della Camera di
una somma in denaro pari a tre- dichiarazioni: “Ho apprez- sivismo l’ha fatta da capogruppo dell’opposizione daco, con deleghe all’ecologia Commercio di Napoli. Secondo
centosessanta euro, rinvenuta zato l’intervento del Con- padrona in particolar modo Salvatore Volpe (nella foto), ed all’edilizia scolastica; Califano la nomina del consiglio
nelle tasche del pusher poi finito siglio dei Ministri più tra la fine degli anni Ottan- che guida la coalizione scon- Angelo Chianese, cui sono segue un lungo periodo di commissa-
in manette e trasportato nella volte richiesto dai comitati ta e gli anni Novanta quan- fitta “Democrazia e Libertà”. state affidate le deleghe all’ur- riamento dell’Ente dovuto alla poca
casa circondariale di Poggioreale sorti sul territorio campa- do i controlli effettuati da “Nello scorso Consiglio sono banistica, contenzioso ed affari trasparenza circa la reale sindacale
in attesa di essere processato per no. Questa decisione va chi di dovere erano forse stati votati gli adempimenti di generali; Salvatore Petito, che delle associazioni di categoria,
direttissima. Il processo è poi verso la risoluzione dei insufficienti per porre un legge, come la compatibilità si occupa di sport, cultura e “Tanto che - sottolinea il presidente
arrivato quarantotto ore più tardi problemi creati dalla catti- freno a quello che con il dei consiglieri eletti. Il sindaco tempo libero; Antonio Belar- dell’Aicast - tutt’oggi pendono pres-
mi si è ‘prolungato’, su richiesta Antimo Silvestre - ha aggiun- do, che cura l’assessorato alle so la Procura della repubblica denun-
va gestione dei vecchi con- passare degli anni è diven- to - ha nominato anche la politiche sociali; Luca Morelli
del legale di Marigliano, fino alla doni ed è teso alla risolu- tato uno dei più gravi pro- cie per elenchi gonfiati e improprie
sentenza del giudice cha ha giunta, dalla quale si evince che ha ricevuto la delega al iscrizioni, riguardanti le stesse asso-
zione dell’annoso proble- blemi che affliggono il che il Pdl è oramai una quota bilancio e programmazione
disposto come misura restrittiva ciazioni di categoria, formalmente
ma sociale creatosi con le Napoletano. minoritaria nell’amministra- economica. comunicate alla Regione Campania
per l’imputato quattro anni e due richieste di abbattimento,
mesi di arresti domiciliari oltre al zione, contrariamente al primo al fine di determinare le rispettive
fatte dalle procure, di abi- mandato. La giunta è spostata rappresentanze sindacali nell’ambito
pagamento di un’ammenda pari a tazioni costruite per
diciottomila euro. Continuano i tutta nell’ambito del centrosi- del Consiglio della Camera di Com-
rispondere ad esigenze di nistra. Uno solo è l’assessore mercio di Napoli”. A suo giudizio “Il
controlli delle forze dell’ordine natura familiare. del Pdl, nonostante l’elettorato
nelle piazze di spaccio dissemi- decreto dirigenziale rappresenta una
L’intervento, anche se casandrinese sia, come dimo- vera e propria spartizione politica
nate sull’intero territorio in pro- limitato e non esaustivo, strato dalle elezioni regionali e dele poltrone e fonda seri dubbi circa
vincia di Napoli. Sotto la lente rappresenta l’inizio di un provinciali, schierato maggior- la legittimità e l’effettiva rappresen-
d’ingrandimento di carabinieri, percorso che con rigore mente nel centrodestra”. Erano tanza sindacale delle associazioni di
polizia e guardia di finanza, ci deve segnare la fine del schierati nella coalizione categoria. Non solo la regione Cam-
sono i malviventi della zona che fenomeno dell’abusivismo Alleanza nei Valori, con Anti- pania non ha effettuato i necessari
spesso, purtroppo, mettono a senza, però, creare drammi mo Silvestre, sindaco uscente: controlli circa la veridicità delle iscri-
segno con tranquillità furti, scip- di natura sociale”. Positi- il Popolo delle Liberta, il Parti- zioni e degli elenchi trasmessi dalle
pi e rapine. ve, secondo il primo citta- to Democratico, Italia dei associazioni che, tra l’altro fondava-
no le ragioni dello stesso commissa-
riamento della camera di commercio
POZZUOLI Lettera della Confesercenti all’amministrazione per discutere sulla questione parcheggi e sul rilancio del terziario di Napoli, ma addirittura ha provve-
duto alla nomina del nuovo Coniglio

Commercio in crisi, chiesto incontro col sindaco


della Camera di Commercio sulla
base di elenchi formulati dalle asso-
ciazioni di categoria dell’anno 2007,
Caivano, impatto con un tir ossia ben 3 anni fa. Appare evidente
- continua - che l’attribuzione e la
a Marcianise: 24enne ferito POZZUOLI (rp) - Presto un incontro tra e, pur in presenza della ristrettezza dei nomina del nuovo Consiglio della
amministrazione e commercianti. A ren- tempi a disposizione, favorire attraverso il Camera di Commercio non è rappre-
CAIVANO (lc) - Sarà stata una distrazio- derlo noto sono state le stesse associazioni ruolo attivo della macchina amministrati- sentativo né delle associazioni di
ne o una manovra azzardata, fatto sta che di categoria. "Nella serata di giovedì 22 va, l'attuazione degli eventi programmati a categoria, né della nostra realtà
un autoarticolato Volvo, con alla guida un aprile 2010, presso la sede Municipale, il far data da maggio 2010. I presenti, nel imprenditoriale. A conferma di tanto-
albanese di 41 anni, M. I., ha tamponato sindaco Giacobbe, presente l'assessore ringraziare gli assessori al ramo per l'at- conclude il presidente intercomunale
una Fiat Punto, guidata da M. M., una Marrandino - spiegano Confesercenti, tenzione da subito loro dedicata e nel rin- dell’aicast - basta pensare che la
24enne di Caivano. L’incidente è avvenu- Ascom e Casartigiani - ha incontrato le graziare il Sindaco per la disponibilità grave crisi economica negli ultimi
to nella mattinata di ieri sulla Statale 87, scriventi associazioni sindacali di catego- dimostrata nel convocare l'incontro, regi- anni ha determinato la chiusura di
subito dopo lo svincolo di accesso al cen- ria con una delegazione di commercianti, strano l'accoglimento delle proposte avan- centinaia, se non migliaia, di piccole
tro commerciale Campania. L’impatto ha incastrato per un confronto sulle problematiche del zate, tasselli indispensabili del mosaico- imprese soprattutto al sud e nella pro-
la Punto al guard rail e ha provocato danni ad entram- centro storico, con particolare riguardo progetto per la rivitalizzazione e rinascita vincia di Napoli”. Le sue perplessità
bi i mezzi coinvolti nell’incidente. Anche la donna e si soffermano anche sulle nomine
l’autista sono rimasti feriti: per fortuna per i due solo alla viabilità, alle aree sosta, al completa- economica del centro storico e della città
mento dei lavori pubblici in essere, al tutta.Interesse comune è che gli operatori effettuate, secondo lo stesso alcuni
alcuni giorni di prognosi. Accompagnati in ospedale, consiglieri sembrano essere coinvolti
infatti, i due sono stati dimessi dopo le visite mediche. degrado urbano, all'attuazione di un pro- locali siano fortemente sostenuti nello
gramma di eventi di vivacizzazione "natu- l'emergenza. A fronte delle richieste avan- sforzo di liberarsi della grave crisi che li in vicende giudiziarie a tutt’oggi pen-
rale" da attuare nel centro storico cittadi- zate, il sindaco si è reso disponibile a met- investe.” “Solo da una strategia aperta, denti presso il tribunale di Napoli.
Afragola, si festeggia il 65esimo no a partire da maggio 2010. L'incontro si tere in campo nel giro di pochi giorni una organica, unitariamente sostenuta con Infine effettua un appunto nei riguar-
anniversario dalla Liberazione è svolto in maniera cordiale e costruttiva serie di interventi che vedono: - La rivisi- tutto quello che si muove dentro, si potrà di del futuro presidente, con l’auspi-
costituendo l'occasione per un confronto tazione degli spazi perimetrali della vil- dare il via ad un circolo virtuoso - hanno cio che questo possa esprimere il più
AFRAGOLA - Oggi alle ore 11 il 65° ampio sulla situazione attuale e sui pro- letta comunale e gli spazi adiacenti via concluso le associazioni - La città valoriz- alto grado di rappresentatività di tutti
anniversario dalla Liberazione, il sindaco Roma al fine di verificare la possibilità di i settori imprenditoriali, nonché alto
grammi suggeriti da mettere in campo za i suoi contenuti, i residenti tornano a gradi di moralità e legalità. I papabili
di Afragola, Vincenzo Nespoli (nella nell'immediato per risolvere i problemi individuare nuove aree sosta. - La comu- frequentarla con soddisfazione, le attività
foto) deporrà due corone d’alloro dinanzi nicazione delle modalità di utilizzo imme- presidenti sembrano essere due, par-
che aggravano la situazione di crisi econo- economiche tornano a dare profitti, il ter- liamo del commissario uscente Gae-
alle lapidi di piazza Municipio in onore mica che sempre più attanaglia il tessuto diato dell' area del Mercato Ittico all' ritorio diventa un polo di attrazione per
dei caduti di tutte le guerre e della Resi- tano Cola (già presidente negli ulti-
commerciale cittadino. Il sindaco ha infor- Ingrosso quale area sosta per lo stallo l'esterno. Soddisfatti che alla fine abbia mi 9 anni) e Maurizio Maddaloni,
stenza. Alla celebrazione parteciperanno quotidiano delle auto. - La consegna entro
il vicedindaco Antonio Pannone, gli mato i presenti del lavoro che l'ammini- prevalso il buon senso e ricordando che il che oggi non risulta più essere vice-
strazione sta svolgendo per rimodulare il il 30 maggio 2010 dei lavori delle villette dialogo è sempre lo strumento migliore presidente nazionale della Confcom-
assessori Aniello Baia, Tommaso Bassolino,
Angelo Capone, Aldo Casillo, Domenico Polito, piano del traffico, delle aree sosta e delle comunali che per la data indicata saranno per capire le ragioni degli altri, si confida mercio e non più rappresentante delle
Roberto Russo e Giuseppe Zanfardino, il presi- soluzioni che si intendono avviare per un riaperte al pubblico. - La messa in campo che anche per il futuro il confronto tra le “aziende” in genere, bensì dei tour
dente del Consiglio, Biagio Castaldo, i consiglieri piano dell'arredo e del decoro urbano, ren- di un impegno ancora maggiore indiriz- parti possa vedere sempre un solo vincito- operetor presenti sul territorio della
comunali, i rappresentanti delle associazioni com- dendosi disponibile ad attuare misure zato a migliorare la pulizia ed il decoro re: la volontà comune di operare per il provincia di Napoli.
battentistiche e d’Arma e delle forze di Polizia. immediate capaci almeno di tamponare del territorio. - L'impegno di patrocinare bene di tutte le componenti della città".
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Domenica 25 Aprile 2010


CRdeOl NNolano
ACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 21

NOLA I FATTI IL CASO


Maffettone: è compito della politica fare uno sforzo per dirigere le scarse Ad accendere i riflettori sul problema, il recente caso di sfratto
IL CASO risorse ad interventi necessari a garantire le condizioni minime ai cittadini esecutivo nei confronti di Franco Caccavale, abusivo nel quartiere Iacp

Annunziata: “Sul piano dell’assistenza sociale stiamo attuando vari interventi, anche presso l’Asl. Siamo disponibili a sostenere economicamente le famiglie bisognose”

Tempi lunghi per la costruzione delle case popolari


L’opposizione: il Comune non ha alloggi per ospitare gli sfrattati
di Antonio D’Ascoli
LA SOLUZIONE NOLA
NOLA NOLA – Il problema casa è
La soluzione definitiva potrà
certamente tra le emergenze
essere rappresentata dal pro- Stalking, 38enne
Incidente assolute all’ombra dei Gigli.
Una questione che certamente getto dei trenta nuovi alloggi
non investe solo l’amministra-
che insieme all’Iacp l’ammini-
finisce ai domiciliari
durante le prove zione comunale, ma anche e
soprattutto organi sovra comu-
strazione sta portando avanti,
anche se sul punto i tempi non
sono propriamente brevi
NOLA (Federico De Roberto ) - Pedi-
dei Gigli, nali. Fatto sta che la questione
va affrontata in maniera più
energica al fine di evitare che
namenti, appostamenti, continue telefo-
nate. Un’infatuazione, la sua, che era
dimessi i feriti la falla sociale esistente su que-
sto fronte divenga ancor più
IL CASO divenuta impossibile per la ragazza –
vittima delle attenzioni di G.F., 38 enne
NOLA - Stanno bene e profonda. Ad accendere i riflet- di Palma, che da diversi mesi la “marca-
Caccavale vive da anni abusiva-
sono stati dimessi que- tori sul problema, il recente mente in un alloggio dell’istituto
va stretto”. Un marcamento troppo
sta mattina i cittadini caso di sfratto esecutivo nei Iacp, assegnato ad altra persona. stretto ai limiti delle regole. Anzi ben al
rimasti feriti ieri dopo confronti di Franco Con lavori saltuari, cerca di tirare di là. G.F. che alle spalle ha già qualche
le prove per la festa Caccavale, abusivo nel quar- avanti e di assicurare le cure precedente, quella ragazza dei Piazzolla
dei gigli nolana. La più tiere Iacp. L’altro giorno, ebbe necessarie per il figlio ma ha da la voleva a tutti i costi. Ma il suo atteg-
grave è stata una la visita dell’ufficiale giudizia- poco subito lo sfratto esecutivo giamento ed il suo comportamento
ragazza che ha riporta- rio, proprio mentre era in pro- erano divenuti negli ultimi tempi davve-
cinto di raggiungere suo figlio, nomicamente e temporanea- zia – conclude Annunziata - tro l’impossibilità di interventi guenze che possono derivarne, ro insopportabili ed insostenibile .
to cinque punti di sutu- mente l’eventuale scelta di un possa agire con il rispetto della risolutivi da parte degli enti allorquando si mettono nuclei Ormai, per la giovane mal capitata era
ra alla testa. La ragaz- il piccolo Pio, affetto da una
grave malattia degenerante, al diverso alloggio da parte della legge ma anche equilibrio. “L’ locali. Il problema è grave ed familiari in mezzo ad una stra- divenuto un vero e proprio incubo. Non
za non è l’unica ferita famiglia Caccavale. Il comune emergenza abitativa è avvertita investe responsabilità sovraco- da. E’ compito della politica poteva fare più un passo che se lo ritro-
nell’incidente in tarda Cardarelli dove doveva essere
sottoposto ad un intervento non ha case. Proprio per questo ormai – afferma invece il con- munali e nazionali. Il rispetto fare uno sforzo per dirigere le vava dinnanzi. E poi ancora telefonate,
serato ieri tra i traspor- abbiamo avviato la costruzione sigliere del Partito Democrati- delle norme in materia di asse- scarse risorse ad interventi appostamenti, pedinamenti. Nei mesi
tati all’Ospedale Santa chirurgico. La discussione
degenerò, costringendo l’inte- di alloggi popolari, ma qui i co, Salvatore Maffettone – gnazione degli alloggi è dove- necessari a garantire le condi- scorsi, le prime denunce che avevano
Maria della Pietà di tempi come è noto sono più come il primo sintomo di una roso, ma non può prescindere zioni minime di esistenza ad portato ad una misura ad hoc. In parti-
Nola anche un ragazzo revento delle forze dell’ordine.
Poi, pian piano, torna la calma. lunghi. Speriamo che la giusti- povertà diffusa che cozza con- da una valutazione delle conse- ogni cittadino”. colare, a G. F. gli veniva fatto assoluto
che ha riportato una divieto di avvicinarsi all’abitazione
ferita al radio ed in Alla fine , Caccavale ottiene
una proroga fino al 31 maggio. della ragazza. Ma nemmeno questo
tutto una decina le per-
sone colpite dalla tor- “Quello di cui ha fortemente NOLA - Il Comune rinvia gli appuntamenti culturali per mancanza di fondi primo e serio “cartellino giallo” è valso
a frenare l’ impeto e la passione di G.F.,
retta. L’incidente acca- bisogno è una casa, come ci

Eventi sospesi, la protesta delle associazioni


spiega il suo avvocato, Augu- che ha continuato sempre in maniera
duto, l’altra sera, alla più asfissiante a cercare la ragazza che
“prova della musica” sto Pesapane: “E’ davvero sin-
golare – afferma il legale – che in più di un’ occasione ha manifestato a
del giglio del Calzo- chiare lettere il suo dissenso a quella
laio 2010. I momenti nonostante la specifica richie-
sta inoltrata dal mio assistito e NOLA - Quando si dice che si sarebbe Newmedia. Se si guarda all’iniziativa mento presentando una interpellanza al relazione. Nulla da fare. G.F, sembrava
di apprensione sono per davvero non capire. Nel frattempo,
stati originati da un le sue difficilissime condizioni, bisogno di un cultura della politica non in sé è senza ombra di dubbio da sindaco, al presidente del Consiglio
non gli sia stato assegnato, si dice male. È altrettanto vero però apprezzare. Così come anche lo sforzo comunale, all’assessore alle politiche la stessa vita emotiva della giovane
incidente. A quanto veniva messa a dura prova. Arrivano
pare un palo dell’illu- dopo anni, un alloggio. Sebbe- che ci sarebbe bisogno di cultura in effettuato per portarla a compimento. Il sociali e giovanili e al presidente del
ne nella sua condizione abusi- senso ampio. Ma se a renderne difficile problema sta nella mancata publicizza- Collegio revisori dei conti, chiedendo inevitabilmente altre denunce. La fatti-
minazione è caduto al specie di reato configurata è quella di
suolo provocando i va, il mio assistito paga i bol- la sua diffusione ci pensa proprio la zione dell’evento, che dunque resta di conoscere i criteri di realizzazione
lettini all’Iacp. L’amministra- politica allora la situazione diventa fine a sé stesso e a pochi fedeli che del progetto, di selezione dei partner e stalking. Tira e tira, la corda si è poi
feriti lievi e la conclu- spezzata. Nella giornata di ieri, infatti, il
sione anticipata della zione dal canto suo ribadisce strana. E diventa anche sospetta. possono avere il lusso di venirne a le procedure scelte per l’individuazio-
che rispetto a casi come questi Anche perché la motivazione che l’am- conoscenza attraverso gli organizzato- ne dei partecipanti e delle figure pro- provvedimento degli arresti domiciliari,
festa. I maestri di festa emesso dal Tribunale, è stato eseguito
della corporazione può ben poco, visto la non ministrazione comunale della città bru- ri. Motivo delle scelta di dare poco fessionali. Dopo una settimana, nel
disponibilità nel patrimonio niana pone in essere nel momento in spazio alla diffusione di questa notizia corso del consiglio comunale l’asses- dai carabinieri della stazione di Piazzol-
avevano allestito il la. Va detto che i militari, da mesi segui-
cortile interno di un comunale di nuovi alloggi. Sul cui decreta la chiusura di eventi di è da ricercare nella volontà di nascon- sore Arcangelo Annunziata ha rispo-
caso di Caccavale, invece, l’as- vano il caso, sempre attenti affinché la
parco che si trova matrice culturale piuttosto che il taglio derla. In pratica l’ente comunale avreb- sto annunciando la sospensione dei vicenda non degenerasse. Con questa
lungo via San Paolo sessore afferma: “Si tratta una di fondi per associazioni volta alla pro- be avuto difficoltà a dover spiegare pagamenti previsti per il progetto, e
questione tra due privati, in cui misura più stringente, si spera che G.F.
Belsito, a Nola, con mozione della storia e del territorio in come sono saltati fuori i fondi necessa- una ricerca sulle modalità di finanzia- si faccia una ragione del “ no” della
una sorta di mini palco il comune non può entrare. Sul cui sorgono lascia partire un nuovo ri alla realizzazione dell’evento. Set- mento previste in principio ad esso.
piano dell’assistenza sociale ragazza, mettendo termine alla vicenda.
ed uno spazio per un progetto. Si tratta di “Teatri in rete”. tantamila euro, di cui quarantanove di Tutto questo la Fondazione Giordano Un caso comunque che evidenzia come
buffet, ma alla manife- assistiamo la famiglia Cacca- Una iniziativa promossa per avvicinare provenienza regionale e ventuno Bruno, il parco archeologico, l’anfitea-
vale con vari interventi, anche siano frequenti i casi di stalking anche
stazione si è sfiorata la i giovani alla realtà del teatro, affidan- comunale. Da qui “Città Viva” ha tro, il museo della cartapesta abbando- nel nostro territorio, che vedono come
tragedia. presso l’Asl. Ci siamo dichia- do la gestione alla società napoletana chiesto chiarimenti circa il finanzia- nati a sé stessi.
rati disponibili a sostenere eco- vittima quasi sempre le donne.

POMIGLIANO CERCOLA

I precari: la nostra vertenza in secondo piano. Russo: sarò al fianco dei lavoratori licenziati A maggio l’iniziativa
Ottaviano, passeggiate archeologiche:
oggi il primo appuntamento
OTTAVIANO - Si terrà oggi aprile il
Rimosso lo striscione degli operai, scatta la protesta ecologica organizzata
dal Municipio
terzo appuntamento con le passeggiate POMIGLIANO D’ARCO risentimento per la scelta
archeologiche alla riscoperta dei tesori (Domenico Andolfo) - Tolto “togliere lo striscione. Que- CERCOLA - Una bicicletta-
di Ottaviano. Organizzata dal comitato lo striscione “Pomigliano non sto – spiegano – era impor- ta per le strade della cittadi-
civico onlus “Cifariello” e dal blog si tocca” dal balcone del sin- tante per non distogliere l’at- na vesuviana è prevista per il
ottavianesi.it, l’escursione di domenica daco. Ieri mattina il neosin- tenzione dalla nostra vertenza prossimo nove maggio pros-
prossima prevede la visita alla Chiesa di Monte- daco Lello Russo, insediatosi e da quella di tutto lo stabili- simo quando, aderendo all’e-
vergine. Situata a pochi metri dal Palazzo medi- da pochi giorni, ha disposto mento”. In molti non esclu- vento organizzato dal mini-
ceo. la rimozione dello striscione dono nei prossimi giorni stero per l’ambiente, anche il
simbolo della vertenza Fiat anche manifestazioni di pro- paese dell’hinterland nolano
Sant’Anastasia, Esposito: fondi affisso dai precari in lotta più testa per una decisione mal vivrà la ‘giornata nazionale
di quattro mesi fa, quando, digerita. Ad annunciarlo è della bicicletta’.
per ricostruzione e bonifica con il consenso dell’ammini- Franco D’Isanto, rsu Uilm, Alla pedalata
strazione uscente, in primis sempre al fianco dei precari potranno prendere
SANT’ANASTASIA - Il sindaco Espo- del vecchio sindaco Della “tagliati” in tutti i circa ses-
sito ha illustrato le linee programmatiche parte uomini e
Ratta, occuparono “simboli- santa giorni di presidio del donne di ogni età
sulle quali è già al lavoro. Tra queste: camente” il Municipio, presi- comune. “Manifesterò – ha
richiesta di finanziamento di oltre due ma l’amministra-
diandolo per circa sessanta detto - con tutti i cento preca- zione comunale,
milioni di euro per riattare l’ex macello, giorni, fino alla firma, al ri per Pomigliano affinchè difendendo il posto di lavoro solidarietà e quella della città
diverse riunioni per la rivisitazione della presieduta da
Ministero delle Attività Pro- ritorni lo striscione. Questo è di tutti i 5.000 operai. È ai lavoratori in lotta. La mia Pasquale Tammaro,
Legge 21 e la bonifica degli alvei Santo Spirito e duttive, dell’accordo di baci- il simbolo della lotta dei importante - ha concluso D’I- storia dimostra la mia costan-
Sorbo. È già al lavoro su alcune delle tematiche punta soprattutto a coinvol-
no, un primo passo con cui cento operai licenziati per santo - che quello striscione te vicinanza alla lotta dei gere nell’iniziativa i cittadini
affrontate in campagna elettorale. Fiat si è impegnata a “valuta- ritornare in fabbrica ed è lo rimanga lì dove l’abbiamo lavoratori. Sarò al fianco dei più giovani, per educarli al
re prioritariamente le loro stendardo della difesa del messo quando occupammo precari licenziati. Se lo stri-
Somma Vesuviana, auto in fiamme candidature” in caso di nuove lavoro a Pomigliano d’Arco. simbolicamente il comune”. scione avesse avuto la fun- rispetto dell’ambiente, e, con
assunzioni. I precari hanno Non è un simbolo politico e Il sindaco Russo ha però zione di risolvere il problema l’aiuto dell’assessore alla
intervento tempestivo dei vigili del fuoco quindi una robusta speranza non è il simbolo di una parte chiarito le motivazioni del ne avrei messi 100. Il proble- pubblica istruzione Salvato-
da coltivare nei prossimi politica. È il simbolo della suo gesto: “Questa non è una ma però si risolve con l’ac- re Calvanese (nella foto), ha
SOMMA VESUVIANA - Paura ieri già deciso di coinvolgere le
notte in via Via Dietro le Torri, un auto, mesi, ma “la rimozione del difesa del lavoro e del futuro decisione che va contro gli cordo. Non voglio essere giu-
per motivi ancora da accertare ha preso nostro striscione” - hanno di Pomigliano. C’è ancora operai. È un atto per difende- dicato per la rimozione dello scolaresche degli istituti ter-
fuoco. Le fiamme altissime, raggiungono detto - li ha gettati nello una vertenza in atto. Pomi- re la loro dignità offesa dalle striscione, ma per quello che ritoriali. L’iniziativa è stata
il balcone della palazzina sotto cui la vet- sconforto. Non sono mancati gliano, ad oggi, è ancora in strumentalizzazioni politiche farò. Sono a disposizione dei ripresa anche da molti comu-
tura è parcheggiata. Le lingue di fuoco nemmeno momenti di agita- bilico. I precari stanno lottan- di cui sono stati oggetto. Più lavoratori e sono disposto a ni dell’hinteland nolano che
hanno lambito una palazina ma per fortuna l’inter- zione. In molti dei precari è do per il proprio posto di volte nella mia campagna fare tutto ciò che può essere aderiranno alla manifestazio-
vento repentino dei vigili ha evitato la tragedia. diffuso un sentimento di lavoro e i sindacati stanno elettorale ho espresso la mia utile alla loro causa”. ne.
22 Domenica 25 Aprile 2010 Nolano CRONACHE di NAPOLI

POMIGLIANO OTTAVIANO - LE INDAGINI


La 33enne ucraina, unica testimone oculare dell’accaduto, denunciata per favoreggiamento
LA CRONACA
Passione e coltelli, nei guai anche la donna contesa
Gli investigatori hanno scoperto OTTAVIANO (adic) - E' stata
denunciata per favoreggiamento,
dinamica: a tradire l’extracomuni-
taria, la scoperta fatta dai militari
notte.Da qui a scoprire la verità, i
carabinieri ci hanno messo davve-
l’aggressore grazie alle intercettazioni la trentatreenne ucraina contesa
tra Giuseppe Simonetti ed un
nolani dell’esistenza di una secon-
da utenza telefonica intestata a
ro poco: la trentatreenne conosce-
va benissimo l’aggressore del
telefoniche e al riconoscimento artigiano di Ottaviano: quando i suo nome e di cui lei non aveva quarantaseienne con cui era in
carabinieri la interrogarono subito mai parlato durante gli interroga- auto la sera del quattordici agosto
da parte della vittima dopo i fatti, la donna aveva abil- tori. La scheda sim, da quanto e cercava di nasconderne l’iden-
mente cercato di sviare le indagini hanno potuto appurare gli investi- tità svelata, poi, dal riconosci-
dei militari nascondendo di cono- gatori, era utilizzata dalla donna mento operato dalla vittima. L’ex-
scere l’aggressore ed impedendo- ed è risultata rilevante nelle inve- tracomunitaria è stata denunciata
ne così l’arresto immediato. Le stigazioni per dimostare, attraver- per i reati di favoreggiamento nei
di Andrea Di Chiara indagini lunghe e meticolose degli so l’acquisizione dei tabulati confronti del Simonetti e per esse-
uomini della benemerita nolana, telefonici, dei continui e costanti re stata d’intralcio alle indagini
OTTAVIANO - E' stato arre- agli ordini del capitano Andrea contatti tra l’ucraina ed il Simo- dei carabinieri che comunque
stato dai carabinieri del coman- Massari, l’hanno smascherata ed netti che invece la donna aveva sono riusciti ad assicurare alla
do stazione di Nola, il quaran- hanno permesso ai tutori della detto ai militari essere solo il giustizia l’aggressore dell’artigia-
taduenne che la notte del quat- legge di ricostruire i fatti e la loro compagno occasionale di una no quarantaseienne.
tordici agosto del duemilanove
aveva accoltellato
un quarantaseien-
ne di Ottaviano, Ad agosto scorso, durante una lite, il 42enne aveva colpito cinque volte con un taglierino il suo antagonista
poi ricoverato in
prognosi riservata
ma non in perico-
lo di vita per feri-
te da punta e
taglio. Alla base
del tentato omici-
dio è ormai sicu-
Accoltellò il rivale in amore, arrestato
ro esserci stati
motivi passionali:
l'uomo, Giuseppe
S i m o n e t t i , in
Ammanettato dai militari per tentato omicidio, è detenuto ai domiciliari
VOLLA - IL FATTO
preda ad un violento raptus di
gelosia, aveva infatti colpito Le indagini
cinque volte con un taglierino
(quattro all'addome ed una al
Dopo aver superato l’esame della commissione regionale, il Piano urbanistico comunale torna in Consiglio
I punti salienti

Valutazione ambientale strategica ok, si torna a parlare di Puc


braccio) l'amante della compa-
gna, un artigiano quaranta- Gli investigatori sono riusciti a scoprire
seienne del luogo, mentre i due movente e colpevole indagando su un
secondo numero di cellulare che la
si trovavano in atteggiamenti donna ucraina utilizzava per nascon-
compromettenti a bordo di dere all’amante la relazione che aveva VOLLA (Almerico Colizzi) - Piano zione definitiva e quindi l'invio alla
un'automobile, in via Feudo a
Nola e poi era scappato con la
con un terzo uomo. Dai tabulati telefo-
nici è emersa la verità su quanto acca-
Urbanistico Comunale fermo in
comune da più un anno (l'adozione
Da Palazzo Santa Lucia, però, chiedono maggiori Provincia per la verifica di compatibi-
lità da parte dell'assessorato compe-
sua citroen picasso grigia. Il
quarantaduenne, è stato amma-
duto il 14 agosto 2009 dello scorso anno era infatti servita
solo a far scattare le norme di salva-
controlli della qualità dell’aria nella zona ‘Sacelit’ tente retto da Nello Palumbo". Anco-
ra incerta la data in cui il presidente
nettato di militari a seguito di guardia) per la mancanza della Valu- del parlamentino locale convocherà in
un’ordinanza di custodia caute- tazione Strategica Ambientale: il società Sacelit" (industria che le rela- che porteranno all'approvazione del aula i consiglieri di maggioranza ed
lare emessa, lo scorso ventitrè documento redatto dall'area generale zioni tecniche degli organi competenti documento urbanistico. Agli ammini- opposizione sulla questione Puc: "allo
aprile, dal tribunale di Nola di coordinamento per ecologia, tutela dicono immetta nell'atmosfera sostan- stratori ed ai tecnici comunali ho stato dei fatti il civico consesso locale
sulla base delle prove raccolte dell'ambiente, disinquinamento e pro- ze altamente cancerogene). "Ora che i chiesto di relazionare urgentemente non può ancora essere convocato dal-
dagli investigatori del Coman- tezione civile della Regione Campa- pareri necessari ci sono tutti, il piano sullo stato dei lavori circa le ventisei l'oggi al domani per quel che riguarda
do Compagnia Carabinieri di nia, è stato consegnato ufficialmente urbanistico comunale potrà essere sot- osservazioni che i cittadini hanno pre- l'approvazione del piano urbanistico e
Nola, titolari delle indagini, al protocollo dell'ente di via Aldo toposto al vaglio del parlamentino del sentato al Puc - ha continuato il politi- quanti diffondono dicerie su una pos-
agli ordini del capitano Andrea Moro il ventidue aprile scorso. L'atto, paese per la vera e propria adozione - co - visto che ad oggi in comune non sibile riunione già programmata lo
Massari. L’uomo, arrestato per a firma del dottor Luigi Rauci, espri- ha spiegato il presidente della pubbli- sono stati ancora trasmessi i pareri fanno solo in maniera strumentale e
il tentato omicidio dell’artigia- me il parere favorevole del comitato ca assise cittadina, Pasquale Petrone dovuti dell'ingegnere Ferruccio Ferri- sicuramente senza alcuna autorità.
no quarantaseienne con cui la tecnico per l'ambiente anche se pre- - Non appena ho ricevuto copia della gni, tecnico incaricato dal governo Darò ai cittadini tutte le informazioni
compagna ucraina di lui aveva scrive al comune di Volla di "integra- valutazione ambientale della Regione, locale della redazione del piano urba- necessarie e corrette e mi adopererò a
una relazione extraconiugale e re il piano di monitoraggio proposto ho scritto al redattore del Puc, all'as- nistico: tutto ciò - ha concluso Petrone che al più presto si possa mettere fine
per porto abusivo di arma bian- dall'autorità procedente - si legge nel sessore all'urbanistica di Volla, al sin- - perché i consiglieri comunali possa- alla querelle, che ultimamente ha
ca (coltello), è stato scortato documento - con maggiori controlli daco ed al segretario generale dell'ente no avere a breve tutte le carte necessa- caratterizzato la redazione del Puc,
dai militari presso il proprio della qualità dell'area nell'ambito per fare in modo da poter programma- rie a portare il documento urbanistico con la sua definitiva adozione", ha
domicilio, ad Ottaviano, dove urbano interessato dalla presenza della re in tempi rapidi i lavori consiliari in consiglio comunale per l'approva- spiegato infine il presidente Petrone.
dovrà rimanere agli arresti
domiciliari. Probabilmente,
Simonetti aveva premeditato CERCOLA
tutto, pedinando la trentatreen-
ne ucraina in svariate occasioni Due giorni di musica, spettacoli e tanti stand sul corso principale del paese vesuviano
e preparato con cura l’aggres-

Bancarellata, negozianti in strada contro la crisi


sione: così, la notte di ferrago-
sto, quando l’ha colta in fla-
granza di adulterio, non è riu-
scito a frenare l’ira accanendo- Volla, il valore della resistenza
si contro il rivale quaranta- raccontato da un partigiano
seienne che, al termine delle
indagini dei carabinieri, ha CERCOLA - "Cerchiamo di popolazione locale". La due VOLLA - 'Il valore della Resistenza': dibattito col
riconosciuto il suo aggressore. portare un po' di respiro all'e- giorni si concluderà domenica partigiano Gennaro Di Paola e proiezione del film 'Il
Il ‘raid punitivo’ di Simonetti conomia della cittadina vesu- Nei mesi scorsi D’Ambrosio: sera con il concerto del noto Partigiano Johnny' presso la sede della 'Casa delle
contro il suo antagonista e' viana", ha detto il presidente percussionista Tony Cercola Associazioni' a partire dalle diciotto di oggi. L'evento,
avvenuta in una zona isolata di cittadino dell'Ascom Luigi il comune e l’Ascom “Speriamo in una risposta che festeggerà, sul palco alle- organizzato dal centro di aggregazione giovanile vol-
Romano commentando la stito nella piazza principale del lese in collaborazione con l'Associazione Nazionale
via Feudo dove i tre hanno
cominciato a litigare, fino a prima edizione della 'Bancarel- avevano organizzato concreta dei cittadini paese, i suoi trent'anni di car- Partigiani Italiani e con il locale circolo cinematogra-
lata Cercolese' messa in riera nella cittadina che gli ha
quando l’uomo non ha preso il
campo dai negozianti della cit- altre iniziative anticrisi ai nostri sforzi” dato i natali. Per l'evento è pre-
fico Arci per ricordare la liberazione dell'Italia dal
Nazifascismo, rientra in un più ampio progetto di
coltello dalla tasca ed ha colpi- parteciperanno alla kermesse tutto il mondo. "Gli organizza-
tadina vesuviana per il venti- vista la chiusura al traffico di cineforum, intitolato 'Regimi senza storia' e dedicato
to il rivale prima all'addome e quattro ed il venticinque aprile tutte le associazioni sportive e tori hanno lavorato per oltre tre corso Domenico Riccardi, il
poi al braccio, fuggendo subito alle dittature dimenticate ossia a quelle che la storia
di quest'anno in collaborazione culturali del territorio, che mesi per realizzare l'evento con corso principale del paese, che, non ha concesso la giusta luce.
dopo. Ad incastrare il quaranta- con Unione Nazionale Panifi- daranno vita ad una serie di un notevole impegno dell'am- per consentire l'allestimento
duenne alle sue responsabilità, catori Italiani (Unipan) e con manifestazioni canore, sfilate ministrazione comunale che - degli stand si trasformerà in
oltre alle prove raccolte dai Coldiretti. L'evento, è un di moda, gare di basket, calcio, ha spiegato Mauro D'Ambro- un’isola pedonale per tutta la
Pollena Trocchia, quadri in mostra
carabinieri, anche svariati siste- momento di aggregazione che volley, raduni di auto e moto. sio, vicepresidente dell'Ascom durata delle manifestazioni. per promuovere gli artisti locali
mi di videosorveglianza, sia coinvolge tutti gli attori sociali L'ingresso a tutti gli eventi in - ha offerto il patrocinio del- “Ci auguriamo - ha concluco
pubblici che privati, che hanno della città di Cercola: oltre alla programma è gratuito e non l'ente dimostrandoci di credere, D’Ambrosio - che l’impegno POLLENA TROCCHIA - Le opere pittoriche di
ripreso l’uomo durante la fuga partecipazione dei commer- mancheranno momenti gastro- fin dal primo momento, a que- dei negozianti sia ripagato con Ciro Infuso, Egidio Perna, Valentina Spadafora e
come anche il riconoscimento cianti, come ben chiarisce il nomici di assaggio delle spe- sta opportunità che viene offer- una massiccia partecipazione Domenico Esposito sono in esposizione presso la
operato dalla vittima. titolo della manifestazione, cialità della zona famose in ta dai commercianti a tutta la della gente alla bancarellata”. sede dell'associazione onlus 'Graffito d'Argento' dallo
scorso venerdì e saranno a disposizione del pubblico
fino alle tredici di oggi. L'evento culturale, finalizzato
CERCOLA - IL DOCUMENTO ECONOMICO PRIMA MESSO A DISPOSIZIONE DEI CONSIGLIERI COMUNALI E POI RITIRATO alla promozione dei talenti locali, è patrocinato dal-
l'amministrazione della cittadina vesuviana ma anche

Bilancio di Previsione 2010, pollice verso del Pd


CERCOLA (Alcol) - Dovrebbe le Salvatore Grillo (Pd), sebbene tare nuovamente il documento delle Libertà e se condivderà le
dall'assessorato al turismo della Regione Puglia e rien-
tra in un fitto calendario di appuntamenti dal sapore
squisitamente artistico promosso dall'ente presieduto
dalla poetessa Annamaria Romano che, tra l'altro, è
promotrice di un concorso per scrittori in erba.
essere approvato in consiglio la decisione sia stata presa dal economico che si può sicuramente loro scelte. Secondo noi, ci sono
comunale, stando alle norme, governo locale, ufficialmente in definire come il padre di tutti gli ancora tanti nodi da sciogliere Cercola, trecentomila euro di fondi
entro il prossimo trenta aprile ma attesa che la Provincia di Napoli atti di un'amministrazione - ha come quello dello sperpero di per il restyling dell’isola ecologica
l'amministrazione locale, presiedu- comunicasse quanto pagheranno i infatti sottolineato il politico - Solo denaro pubblico con l'elargizione
ta dal sindaco Pasquale Tamma- Comuni dell'area nolana dopo la allora, infatti, capiremo qual è la di incarichi esterni di amministra- CERCOLA - Nuovo look per l'isola ecologica del
ro, sembra aver già fatto un primo rimodulazione del metodo di con- voce ufficiale del partito, sull'ope- zione a destra e a manca e l'immo- comune vesuviano: nei prossimi giorni infatti sarà
passo indietro sul bilancio di pre- teggio della Tarsu sulla base delle rato della sezione locale, del sinda- bilismo della macchina comunale aperto il cantiere che trasformerà la struttura di via
visione per l'anno duemiladieci: reali percentuali di raccolta diffe- co e della sua amministrazione dovuto alla politica di gestione del Aldo Moro, più o meno duecentotrenta metri quadrati,
dopo aver infatti comunicato ai renziata effettuate dai singoli comunale: bisognerà infatti vedere personale fatta dal primo cittadino in un complesso all'avanguardia nel settore dello smal-
consiglieri comunali che il docu- paesi, il dietrofront della maggio- cosa pensa del bilancio Tammaro, e dai suoi collaboratori: attendia- timento dei rifiuti. I lavori, che saranno realizzati sul
mento economico era a loro dispo- ranza di governo sarebbe dovuto a il commissario straordinario citta- mo - ha concluso Grillo - risposte progetto redatto dall'architetto Nunzio Varetti, dure-
sizione negli uffici del municipio, motivi puramente politici: "la dino, o meglio l'onorevole in mis- concrete dall'onorevole Alfano ranno un paio di mesi e costeranno più o meno trecen-
a poco tempo di distanza, con una verità sul giallo che avvolge il sione speciale, Gioacchino Alfa- sperando che dia un indirizzo poli- tomila euro e saranno pagati grazie allo stanziamento di
nuova nota, ha ritirato la preceden- bilancio comunale 2010 si saprà no, inviato in paese direttamente tico differente dall’attuale, che fondi che il comune vesuviano ha ottenuto dalla Pro-
te: secondo il consigliere comuna- quando si potrà finalmente consul- dai vertici provinciali del Popolo secondo noi non và proprio”. vincia di Napoli come premio per aver conquistato un
posto nell'Olimpo dei comuni ricicloni della Campania.
CRONACHE di NAPOLI
Nolano Domenica 25 Aprile 2010
23
San Giuseppe Vesuviano Il raid alla filiale della Bnl di via Aielli. I malviventi hanno fatto saltare un bancomat con l’esplosivo

Furto in banca, banditi via con 107mila euro


Per gli inquirenti la banda ha le ore contate: sono stati ripresi dalla telecamere di sicurezza
SAN GIUSEPPE VESUVIANO - luogo della rapina con scasso da mae-
Un fine settimana da sbanco per la stri. Hanno agito repentinamente, SAN GIUSEPPE Ispezioni e posti di blocco sulla ‘268’, obiettivo ridurre gli incidenti
filiale della Banca nazionale del lavoro nelle prime ore della notte, provocan-
che si è vista portare via oltre 107 mila
euro. La banda che ha agito, ha fatto
ricco bottino facendo esplodere il ban-
comat della filiale. Una frazione di
secondi, questa la durata del colpo,
una buona carica esplosiva ed il mal-
do uno scoppio poco rilevante e riu-
scendo a portare via circa 110 mila
euro. L’operazione ‘sbanco’ praticata
alla Bnl di San Giuseppe, è secondo
gli investigatori un colpo da professio-
Fine settimana di controlli
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (mb) - quale i numerosi incidenti mortali le hanno
Marigliano, uno sponsor
loppo è finito nelle mani dei malviven-
nisti, eseguito secondo un sistema Guida pericolosa in aumento e dal distretto fatto guadagnare il nome di ‘statale della per le manifestazioni culturali
molto ben congeniato e studiato nel della polizia di stato si è disposto l’impegno morte’. I numerosi posti di blocco disposti
ti. I criminali hanno agito in piana dettaglio. Tra le ipotesi accreditate dai
notte sulla filiale di via Aielli, sono nel porre una catena di controlli stradali straor- dagli uomini del commissariato, con l’obbietti- MARIGLIANO - Dopo la sponsorizza-
militari vi è la possibilità che la banda dinari dentro e fuori le mura cittadine. Una vo di garantire una fattiva sicurezza stradale, li zioni degli edifici scolastici del territorio,
riusciti ad introdursi nella filiale riu- che ha agito abbia, frequentato nei
scendo a non fare scattare l’allarme pioggia di infrazioni al codice della strada e di hanno visti dirigere la loro attenzione oltre che l’amministrazione ha deciso di ripetere
giorni precedenti al colpo la filiale, inosservanze della sicurezza delle vetture in ai consueti controlli di routine, dove spesso l’esperimento, estendendo la possibilità
collegato al commissariato cittadino di riuscendo a carpire e riconoscendo i
polizia. Molto flebile anche l’esplosio- transito sulle vie interne ed in prossimità degli l’attenzione cade sulla misura di documenti e dell’aiuto dei partner esterni anche ad
particolari del sistema d’allarme, ele- svincoli della 268 dei comuni vesuviani, sono revisioni, formalizzarsi su intransigenti ispe- altri settori della vita cittadina ed ammi-
ne innescata per far saltare il coperchio mento che potrebbe avere contribuito
della cassa bancomat, difatti secondo stati il primo passo ai successivi controlli atti zioni alle vetture dove spesso anche l’usura dei nistrativa. Con una delibera di giunta l’amministra-
a far si che mani esperte riuscissero alla sicurezza stradale per evitare che ancora pneumatici può mostrarsi fonte di incidenti. zione Sodano (nella foto) ha decretato che privati
una prima ricostruzione degli inquiren- per il tempo necessario a bloccare l’al-
ti, pare che i malviventi abbiano adot- avvengano incedenti su di esse. Al centro delle Per quanto concerne invece i mezzi pesanti e possono sponsorizzare le manifestazioni culturali
larme. Ora al vaglia degli investigatori maggiori connessioni tra incidenti e sicurezza gli autotrasportatori, i militari oltre ad osserva- che l’ente ha intenzione di organizzare o patrocina-
tato una tecnica molto particolareggia- vi sono le cassette della video sorve-
ta per non far avvertire l’esplosione, stradale oltre ad una guida scorretta, la neces- re come la prassi vuole documenti di circola- re nel corso del 2010. L’amministazione spera così
glianza, che registra tutto quanto sità di ristabilire una corretta educazione stra- zione, licenze e patenti di guida e le relative di ridurre le spese delle manifestazioni.
difatti hanno introdotto del gas per avviene all’interno ed all’esterno dei
aumentare la pressione all’interno dale per ottimizzare e rendere sicura la viabi- abilitazioni dei conducenti, hanno verificato
locali della Bnl. Una serie di filmati lità. Anche l’abuso di alcol e sostanze stupefa- anche i tempi di riposo dei conducenti. I con-
della cassa assicurandosi l’esplosione dai quali gli investigatori impegnati
ma con un basso impatto uditivo. Un centi e l’usura dei mezzi in transito sulle stra- trolli in una visione sempre maggiormente ser-
colpo dalla dinamica sconcertante e
sul caso confidano per trarre una solu- de, hanno visto un mix ispettivo per evitare rata ed ampia proseguiranno, vedendo sempre Tutto pronto per la kermesse
zione al caso, entrare a conoscenza che gli incidenti stradali aumentino. L’opera- più auto e pattuglie della polizia di stato impe- del ‘Maggio Mariglianese’
che è riuscito a farla in barba ai sistemi della corretta dinamica, prima intrusi-
d’allarme disposti all’interno della zione aperta da giorni e interessata al controllo gnate dentro e fuori il comune vesuviano, in
va che ha dato vita alla rapina con del territorio, è coordinata dalla Dirigente del un’operazione aperta da un distretto, quello di MARIGLIANO - Dal 17 al 23 mag-
filiale, i quali avrebbero dovuto atti- scasso, e poi appurare se è possibile
varsi immediatamente nel momento in Commissariato della Polizia di Stato, Maria- San Giuseppe, che più volte è stato chiamato gio si terrà in Marigliano la manifesta-
risalire, attraverso qualche dettaglio o rosaria Napoletano. Al centro della catena di in causa dai sindaci delle zone del Vesuviano, zione culturale : “Maggio marigliane-
cui un individuo avesse valicato la piccolo particolare dei componenti
filiale. Cosi non è stato , i ladri hanno sicurezza attuata dagli uomini del commissa- e per dare sicurezza ai territori invasi da signi- se:il profumo dell’arte, il sapore della
della banda che ha agito, alla loro riato di San Giuseppe Vesuviano, i punti ficative forze criminali, e per fortificare la cate-
avuto tutto il tempo di operare l’esplo- identificazione, anche se a quanto pare creatività”, frutto della collaborazione
sione, fare bottino ed abbandonare il nevralgici e sensibili al creare incidenti come na sicurezza attuata dai comandi dei carabinie- tra il Comune di Marigliano e la Con-
si tratta di veri professionisti. gli indotti della strada statale del Vesuvio, sulla ri. sulta delle Associazioni. Partecipanti :
aritisti,musicisti, scuole di ogni ordine e grado
del territorio mariglianese. La manifestazione di
Pomigliano - Il sindacato: “Più occupazione contro la crisi” Marigliano - Mautone: presto la ristrutturazione del camposanto monumentale piazza sarà aperta a tutti i cittadini che vogliono
parteciparvi, ma è anche l’occasione per parteci-

Ugl al ‘Vico’ per il Primo Maggio Nuovi loculi al cimitero


POMIGLIANO (rc) - Cam- spiega una nota - e’ stata scel- derale. “All’incontro del 28 MARIGLIANO (rc) - E’ dell’Ente entro le ore 12,00 Tipologia A, costo 1.549,60
pare ad una manidfestazione di arte e creatività.

Ottaviano, cambio di guardia


bio di programma, per l’Ugl, ta quale simbolo delle oppor- aprile con Fiat avremo un’im- stato pubblicato il bando del 24/05/2010. Successiva- euro, loculi per resti mortali per la gestione dei rifiuti in città
che non celebrera’ piu’ il tunit… di sviluppo di cui tutto portante occasione per tradur- per l’iter e per la costruzio- mente sarà stilata una gra- Tipologia B e C rispettiva-
primo maggio a Casal di Prin- il Paese ha bisogno, di un’in- re in fatti la volontà di con- ne di nuovi loculi nel cimi- duatoria. Il Sindaco, Anto- mente al costo di euro OTTAVIANO - Cambio la ditta per
cipe, in provincia di Caserta, dustria in crisi che, tuttavia, fronto e dialogo sul nuovo tero comunale. Da lunedì è nio Sodano, afferma che il 1.286,23 ed 821,75. euro il prelievo e la gestione dei rifiuti ad
ma a Pomigliano d’Arco insieme al contributo fattivo piano industriale emersa dalle possibile scaricare dal sito risultato delle manifestazio- “Si comincia dalla realizza- Ottaviano a gestire il nuovo servizio
(Napoli). ‘’Piu’ occupazione di sindacati e lavoratori scom- parti”. Lo ha sottolinea il internet del Municipio i ni di volontà consentirà di zione dei nuove nicchier sarà una ditta veronese. La nuova
contro la crisi’’ e’ lo slogan mette sul futuro per aggancia- segretario nazionale dell’Ugl moduli per la richiesta, alle- conoscere con maggiore dichiara l’Assessore Felice società, la Enerambiente SPA, da
che il sindacato ha scelto per re nuove occasioni di svilup- Metalmeccanici, Giovanni gati alla delibera di Giunta. precisione il fabbisogno Mautone, ma i nostri sforzi ieri si occupa cosi ufficialmente del
dedicare la celebrazione della po. In attesa dell’elezione del Centrella, rimarcando come Le richieste sono disponibi- della cittadinanza e pianifi- prossimamamente si inten- servizio di igiene urbana, della raccolta delle
Festa dei Lavoratori ai temi nuovo segretario generale, “e’ apprezzabile che Fiat li anche presso l’Urpo care al meglio ulteriori sificheranno per la pianifi- frazioni di rifiuti solidi urbani e di solidi, e
del Mezzogiorno, dell’occu- dopo l’elezione di Renata abbia deciso di convocare comunale. Per ciò che con- interventi di edilizia cimite- cazione del Cimitero monu-
pazione, dello sviluppo, della Poverini alla presidenza della subito i sindacati, dimostran- cerne la domande per la riale. Diverse le tipologie mentale già prevista nel ancora raccolta e spazzamento delle strade
legalita’ e della sicurezza. La Regione Lazio, a celebrare la do di voler arrivare al piu’ prenotazione dovranno per- disponibili e diversi i costi: piano triennale delle Opere cittadine. Il servizio, rimasto fermo per alcuni
citta’ di Pomigliano d’Arco - festa sarà la segreteria confe- presto ad un’intesa”. venire all’ufficio protocollo loculo per Tumulazione, Pubbliche. giorni finalmente riprenderà.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Pagina 24
CNRapoli
ONASCud
HE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Domenica 25 Aprile 2010

PORTICI
PORTICI Due arresti in tre giorni, sale l’attenzione contro lo ‘smercio’
LA CRONACA
Le indagini dei militari per capire gli interessi della camorra
PORTICI (ca) - Un blitz che ha colto tutti di sorpre- alcun legame con le cosche. Tuttavia il quantitativo
Le dosi di stupefacente erano sa ed eseguito in abitazioni di persone insospettabili.
La seconda operazione nel giro di pochi giorni nel
di polvere bianca insospettisce non poco le forze del-
l’ordine. Potrebbe essere questa la nuova strategia
confezionate in buste modus operandi. I carabinieri diretti dal maresciallo
Tommaso Mascolo hanno fatto irruzione in una
utilizzata dai Vollaro. Servirsi di persone incensurate
per sfuggire ad eventuali controlli delle forze dell’or-
di cellophane tra gli scaffali casa di una persona apparentemente insospettabile. dine. Dopo l’operazione San Ciro del giugno scorso
Tre giorni fa Gennaro Buonandi venne sorpreso e l’arresto dei Scafo le forze e manovalanze dei clan
di un ripostiglio nel custodire 400 grammi di esplosivo racchiusi in sarebbero ridotte al lumicino, Tuttavia gli ultimi
un grosso cilindro. Una sorta di grosso petardo che avamposti non intenderebbero lasciarsi sfuggire il
probabilmente era custodito per conto del clan loca- business degli illeciti. E questa strategia sarebbe uti-
L’operazione è stata messa a segno le. In merito le forze dell’ordine stanno indagando. lizzata per evitare che le forze dell’ordine colgano in
dai carabinieri della locale stazione Una bomba carta con una grande potenza devastatri- flagranza. Tuttavia da giorni è in atto una task force
a seguito di un’approfondita ce. E ieri è toccato a Panico. Il giovane anch’egli dei carabinieri. Due importanti arresti nel giro di
attività d’indagine incensurato è stato trovato con duecento grammi di pochi giorni dimostrano che le forze dell’ordine non
cocaina in casa ed una pistola. Non risulta avere intendono abbassare la guardia.

Droga e armi in casa, in manette 19enne


I militari hanno sequestrato 200 grammi di cocaina, una carabina e una pistola lancia razzi
di Ciro Ammendola immesse sul mercato. Oltre proiettili in canna detenuta di alcuni vicini. Al momento ne. L’arresto ad ogni modo L’uomo risulta incensurato e Scafo e quelli di Ercolano del riorganizzando le propria fila.
alla polvere bianca i carabi- illegalmente. Panico è stato è in stato di fermo. Si attende non conclude le indagini. Gli senza alcun legame con la clan Papale sequela dell’ope- Nel caso specifico di Portici
PORTICI - Sorpreso nel nieri hanno sequestrato un condotto in stazione e poi tra- la convalida dell’arresto da investigatori starebbero appu- criminalità organizzata. Però razione Regalo di Natale le l’arresto degli Scafo è solo
custodire in casa duecento bilancino di precisione. Ma i sferito in carcere. Le opera- parte del Gip. Il fermo ha rando se eventualmente l’uo- questa però potrebbe essere cosche locali sono ormai l’ultima in ordine cronologi-
grammi di cocaina ed una militari non si sono limitati al zioni si sono concluse poco concluso un’accurata attività mo avrebbe custodito l’e- la nuova strategia del crimi- ridotte al lumicino. Tuttavia co. Va ricordata quella dello
pistola modificata con cartuc- sequestro della droga. Difatti dopo l’una del mattino. L’ar- d’indagine. Pare infatti che splosivo per conto di qualcu- ne. Utilizzare forze nuove e le nuove leve non vorrebbero scorso giugno l’operazione
ce in canna, è stato tratto in in uno stanzino è stata rinve- rivo improvviso dei carabi- da tempo l’uomo fosse nel no. Per questo gli investigato- insospettabili. Dopo gli ulti- lasciarsi sfuggire i business San Ciro con i fermi di gran
arresto. Il materiale era rac- nuta una pistola modifica con nieri ha attirato l’attenzione mirino delle forze dell’ordi- ri vogliono vederci chiaro. mi arresti a Portici dei fratelli illeciti. Per questo starebbero parte del gotha dei Vollaro.
chiuso in un cilindro, una
sorta di cipolla gigante. E
così in manette è finito Sal- POR TICI
vatore Panico 19 anni incen-
surato residente del posto. A I sindacati ridimensionano la polemica: “Saremo tutti ai nostri posti, ma inizieremo a vigilare sulle norme in materia di sicurezza”
trarlo in arresto sono stati i
carabinieri della stazione
locale agli ordini del mare-
sciallo Tommaso Mascolo.
L’operazione dei militari
coordinati dal brigadiere
Crisi Leucopetra, gli operai tornano al lavoro
PORTICI (Veronica Mosca) - prevede una rivisitazione del- infatti che saranno allungate le turni, allo spazzamento perderà gli operatori si ritroveranno a sicurezza. “ Noi continueremo
Gennaro Puglisi è scattata
poco dopo le 17.00. I carabi- Crisi Leucopetra, gli operatori l’orario notturno della raccolta e zone di percorrenza e di raccol- lo straordinario notturno”. E’ perdere circa 150 euro in busta a lavorare - conclude Ciro Por-
nieri hanno raggiunto l’abita- tornano a lavorare ma annun- spazzamento diurno delle aree ta dei singoli camion ed in que- da sottolineare però che il paga. E’ vero che probabil- pora - anche perché non inten-
zione del giovane poco dopo ciano battaglia e continuano a mercatali. “Il problema di sto modo un paio di automezzi nuovo piano servizio prevede mente con i notturni in più di diamo far arrivare la questione
le 20. L’appartamento è stato chiedere un incontro con la diri- fondo - dichiara Ciro Porpora non usciranno dal deposito, ed che il notturno per gli automez- chi sarà messo sugli automezzi, alla Commissione Garanzia,
setacciato palmo a palmo. Il genza per trovare un punto di rappresentante sindacale del- ogni veicolo dovrà provvedere zi inizia prima e quindi la perdi- il mese successivo si tende a però a questo punto saremo più
giovane si è finto sorpreso incontro. Il motivo del dissidio, l’Assotrasporti - permane nello ad una zona più ampia - ta potrebbe essere compensata: recuperare, ma il calcolo non è ligi alle norme in materia di
della visita improvvisa dei un nuovo piano di servizio che spazzamento. Negli ultimi aggiunge ancora - In questo “ è indubbio - continua Ciro matematico. Purtroppo al gior- sicurezza”.
carabinieri. I militari dopo periodi, per varie motivazioni modo il personale impiegato Porpora - che il notturno inizia no d’oggi la vita è cara ed ogni
essersi identificati hanno ope- all’interno della Leucopetra, il sugli automezzi sarà minore. prima e sarà pagato di più, ma lavoratore ha una famiglia
rato. Un blitz studiato nei det- personale addetto allo spazza- Ed applicando ovviamente una bisogna capire che tipo di tur- sulle spalle, ed anche 150 euro
tagli. Alcuno spazio dell’abi- Alla base della protesta mento è diminuito. Secondo la turnazione ci saranno circa nazione sarà applicata e se mancanti a fine mese, sono un Per le parti sociali
tazione è stato risparmiato. nostra chiave di lettura questo sette persone in più che si effettivamente la perdita sarà problema, anche se recuperate
Ed in uno scaffale, le forze il mancato accordo nuovo piano di servizio, non è potranno impiegare nello spaz- compensata. Secondo i calcoli il mese successivo”. Gli opera- il problema rimane
dell’ordine hanno rinvenuto tra società e operatori solo teso a risolvere un proble- zamento. Il problema è che da che abbiamo effettuato con il tori ad ogni modo non intendo- ancora sullo spazzamento
oltre duecento grammi di ma della cittadinanza ma anche oggi lo spazzamento inizierà nuovo piano servizi, stornando no scioperare e riprenderanno
cocaina, buona parte della sulla nuova turnazione a recuperare personale da alle 6.30 e non più di notte le due ore di notturno, che face- un regolare servizio osservando che dovrebbe iniziare
quale era confezionato in notturna impiegare nello spazzamento”. come prima, quindi chi sarà vamo per iniziare alle 4, perchè il nuovo piano, rispettando però alle 6.30 del mattino
dosi già pronte per essere “Il nuovo programma prevede destinato, anche per pochi lo spazzamento inizia alle 6.30, tutte le normative in materia di

GRAGNANO
I locali chiusi giovedì scorso sono della zona compresa tra Sigliano e Caprile sulla statale Agerolina

Pizzerie in ‘regola’, incontro con il sindaco


GRAGNANO (Annarita diverse pizzerie. Poco o le attività commerciali
Capri, Al Film Festival un ospite d’eccezione:
l’Organizzazione dei Medici senza frontiere
CAPRI - Al Capri Art Film Festival un’o-
Esposito) - Si è svolto nulla invece si può fare chiuse tra Gragnano, spite d’eccezione: l’Organizzazione uma-
mercoledì pomeriggio un per le attività sprovviste di Sant’Antonio Abate e TORRE DEL GRECO nitaria internazionale Medici senza frontie-
incontro al Comune tra il licenza sanitaria. Al Agerola nelle ultime setti- re. Grande successo e partecipazione ha
sindaco Annarita
Patriarca e una delega-
zione di ristoratori. Il tutto
è dovuto al blitz delle
forze dell’ordine, che nella
momento però le pizzerie
chiuse da carabinieri e
vigili (tutte situate nella
zona compresa tra Siglia-
no, statale 366 agerolina,
mane. Un dato eloquente,
che testimonia come quel-
lo dell’abusivismo edilizio
sia ormai un fenomeno in
netta crescita in un territo-
Ieri i funerali della 33enne suicida
TORRE DEL GRECO (Paola Russo) - Nei confronti della donna, il magistrato ha
riscosso infatti ieri pomeriggio la confe-
renza “Finestre Aperte”, sul ruolo della
pubblicità nella promozione dell’impegno sociale e
dell’integrazione fra “diversi”. L’evento, presentato
dal premiatissimo regista e copywriter.
serata di giovedì ha porta- Aurano e Caprile) restano rio a rischio dal punto di Si è tolta la vita nella notte fra martedì e indetto soltanto un esame esterno, evitan-
to alla chiusura di 9 pizze- chiuse, in attesa di nuovi vista idrogeologico. Resta mercoledì: nella mattinata di ieri i funerali do l’autopsia. Ma stando alle informazioni
rie. Nel corso del vertice provvedimenti del Comu- alto il livello di guardia della giovane donna, G.P., suicidatasi divulgate dagli investigatori, sul caso non Torre Annunziata, ‘Vele di Levante’:
straordinario del Comune ne. controlli andranno anche a Sant’Antonio nella soffitta della palazzina dove abitava ci sono dubbi, G.P. è morta in seguito
il primo cittadino ha riba- avanti anche nei prossimi Abate, dove la scorsa setti- con marito e figli. Le esequie della 33enne all’impiccagione. Per quanto concerne i oggi la regata nelle acque del Golfo
dito l’impegno a mettere giorni e interesseranno mana fu chiusa una delle ritrovata senza vita dal marito, dopo esser- motivi poi che hanno spinto la 33enne a
sul tavolo istituzionale i non solo Gragnano, ma più importanti pizzerie cit- si impiccata, si sono celebrate all’interno questa assurda decisione, pare si tratti di TORRE ANNUNZIATA - Questa
risultati della riperimetra- anche gli altri comuni dei tadine. E resta alta la ten- della parrocchia di Santa Maria la Bruna, una fortissima depressione, di cui la donna mattina, si disputerà la quarta prova
zione della zona rossa, che Lattari. Con l’operazione sione anche per gli abbatti- ieri mattina, alla presenza di tantissime soffriva già da tempo. Probabilmente negli del campionato primaverile di vela
proverebbe la sanabilità di effettuata ieri salgono a 11 menti delle prime case. persone, ancora incredule di fronte una ultimi tempi il suo malessere deve essere d’altura “Vele di Levante”. Scenario
simile tragedia. In chiesa parenti, amici e diventato insostenibile, così da farle ipotiz- della regata, le acque del litorale
Pompei conoscenti di G.P., ma anche altre persone
intervenute senza conoscere direttamente
zare e poi mettere in pratica, un simile atto
di disperazione. Sconvolta l’intera fami-
oplontina. La manifestazione è stata
organizzata dal Circolo Nautico Torre Annun-
Scavi archeologici, in arrivo i nuovi custodi la giovane, semplicemente perché colpite
da un atto così assurdo. Naturalmente, i
figli della donna, due gemelli di appena
glia della ragazza, che pur essendo a cono-
scenza della depressione di cui la ragazza
era affetta, certo non immaginava neanche
ziata e rientra nell´ambito del “Trofeo Città di
Oplonti”.
POMPEI (Mario Cardone) - S’intravede ad interim soprintendente archeologico otto anni, erano assenti. I due bambini, lontanamente una tragedia del genere. Ed
finalmente la soluzione del ripianamento di MIBAC, ha fatto il miracolo, trovando infatti, ancora non hanno saputo della tra- invece, è quanto accaduto nella giornata di
organico dei custodi, mancanti presso gli immediatamente l’accordo con la rappre- gica notizia e si trovano da alcuni parenti. mercoledì, quando il marito della 33enne Boscotrecase, l’epigrafe di S.Anna
Scavi di Pompei e gli altri siti archeologici sentanza sindacale unitaria dei lavoratori
Vesuviani (Stabia, Ercolano, Oplonti e degli Scavi di Pompei, da tempo in agitazio-
Nei giorni scorsi il ritrovamento della ha ritrovato sua moglie priva di vita. Dopo nell’ultimo libro di Vincenzo Marasco
donna, avvenuto nella serata di mercoledì, due giorni, durante i quali sono state svolte
Boscoreale). La soluzione è stata trovata al ne contro le delibere del suo predecessore quando il marito non avendo notizie di sua le varie procedure necessarie in questi casi,
tavolo sindacale, venerdì scorso, con l’ex Mariarosaria Salvatore. Alla riunione con i BOSCOTRECASE- “Storia di una
moglie già da diverse ore, ha avviato le nella mattinata di ieri si sono tenuti gli riscoperta epigrafica” è il titolo del
segretario del MIBAC Proietti, che ha pro- sindacati, oltre a Proietti, erano presenti Ste- ricerche, ritrovandola nella soffitta della attesi funerali della ragazza. Nel giro di
spettato per Pompei la stessa soluzione di fano De Caro, direttore Generale per i Beni nuovo libro di Vincenzo Marasco. Si
Roma, vale a dire l’assunzione del persona- Archeologici ed Antonio Varone, direttore
palazzina in via Agnano dove la coppia una settimana, due i casi di tentato suici- tratta di un volume che ripercorre il
le mancante da parte dell’Ales Spa, una degli Scavi di Pompei, nonché delegato alla
viveva con i due figli. Una scena cruda, dio, dei quali uno sventato per miracolo e ritrovamento di un´epigrafe per decen-
società al 100% MIBAC (Ministero dei sostituzione del Soprintendente che ricopre quella rivelatasi agli occhi dell’uomo, che l’altro purtroppo riuscito, due vicende ni andata perduta. Un “pezzo di storia”
Beni Culturali). Giuseppe Proietti, nominato lo stesso incarico anche a Roma. una volta superato lo choc iniziale ha subi- drammatiche nelle quali le protagoniste che risale al lontano 1799, anno in cui Boscotre-
to allertato le forze dell’ordine sul posto. sono state proprio due donne. case fu colpita da una tremenda eruzione del
Vesuvio.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sud Domenica 25 Aprile 2010
25
EMERGENZA CRIMINALITA’ TORRE DEL GRECO
Nel corso di accertamenti La vittima è stata trasferita
i militari hanno scoperto all’ospedale Maresca
che tormentava l’ex donna Sono 25 i giorni di prognosi
L’operazione è stata messa a segno dai carabinieri dell’aliquota radiomobile nel corso di un servizio di controllo del territorio

Aggressione e stalking, arrestato 27enne


A finire in manette un ingegnere che ha malmenato il fidanzato della sua ex
di Daniele Giordano ce e forme di controllo. Un fenome-
CASTELLAMMARE DI STABIA no ampio che coinvolge o ha coin-
TORRE DEL GRECO - Un clamo- volto il 20% della popolazione italia-
Rubano energia elettrica, roso caso di cronaca ha scosso la
città. Un ingegnere ha mandato in
na e che può essere prologo di atti
violenti: circa il 10% degli omicidi
in tre scoperti dai carabinieri ospedale il fidanzato della sua ex ma
è stato tratto in arresto dai carabinie-
dolosi avvenuti in Italia dal 2002 al
2008 sono stati preceduti da atti di
e dalla polizia municipale ri. A Torre del Greco, durante un
servizio per il controllo del territo-
rio, i carabinieri della locale aliquota
stalking.Per l'80%, le vittime sono
donne, anche se sono in crescita le
richieste d'aiuto da parte degli uomi-
radiomobile hanno arrestato un inge- ni. All'Ons le richieste di sostegno
gnere ventisettenne del luogo resosi da parte di vittime maschili sono
responsabile di lesioni personali passate dal 10 al 25%. La vittima
gravi ai danni di un operaio 22enne e nell'80% dei casi conosce l'autore
di atti persecutori aggravati ai danni della persecuzione che dura media-
di una 22enne, anche lei residente il giovane prendendolo a calci e Adesso l'ingegnere dovrà rispondere mente un anno e mezzo: lo stalker è
nel comune di Torre del Greco. L'in- pugni. Il ventiduenne è stato trasferi- dell'accusa di lesioni personali ed il partner o ex (50%), un condomine
credibile episodio è avvenuto to presso l'ospedale Maresca dove i aggravate e atti persecutori ai danni (25%) o un familiare (5%). Si tratta
venerdì lungo via Nazionale. Secon- medici gli hanno diagnosticato lesio- della ex. L'arrestato adesso è in atte- di persecuzioni che portano il 70%
do le ricostruzioni fatte dai militari ni guaribili in venticinque giorni. sa del processo con il rito per diret- delle volte a disturbi nella vittima
dell'Arma il professionista ha aggre- Nel corso di successivi e più tissima. elefonate, sms, email a qua- (ansia, perdita del sonno, fino al ten-
dito il ventiduenne che da poco approfonditi accertamenti, gli uomi- lunque ora. Poi, il salto di qualità tativo si suicidio). Solo il 17% delle
Nel corso dell’operazione sono state denunciate aveva iniziato una relazione senti- ni dell'aliquota radiomobile sono con appostamenti e pedinamenti. vittime però ha sporto denuncia. Una
due persone per aver commesso abusi edilizi mentale con la ragazza che a seguito venuti a conoscenza che l'aggressore Infine, la persecuzione può sfociare situazione destinata a cambiare con
di accertamenti è risultata essere la da circa 45 giorni minacciava ed anche in violenza fisica. E' lo l'istituzione del reato di stalking
CASTELLAMMARE DI STABIA - A ingiuriava la ex, la pedinava e la stalking, la persecuzione e violenza
Castellammare di Stabia, i carabinieri della sua ex fidanzata. L'ingegnere colto (612-bis), appena approvata dalla
da un raptus di gelosia ha aggredito tempestava di chiamate telefoniche. psicologica tramite molestie, minac- Camera.
locale aliquota operativa, in collaborazione
con gli agenti della polizia municipale, perso-
nale dell'Azienda sanitaria locale ed i tecnici

Terzigno - La discarica
verificatori dell’Enel, hanno effettuato un ser-
vizio per il contrasto a fenomeni di illegalità PORTICI
diffusa nel rione “Scanzano”. Dopo avere ese-
guito controlli in diversi stabili di via Micheli,
all'interno del supermercato “San Michele”, Evade
gli operanti hanno riscontrato il furto di ener-
gia elettrica accertando la presenza di un
allacciamento abusivo alla rete elettrica nazio-
dai domicialiri,
nale. Per il reato si è proceduto all'arresto in
flagranza per furto aggravato e continuato di
58enne finisce
Vincenzo La Cava, 45 anni, del luogo, gesto-
re dell'esercizio commerciale e di Virginia coi ferri ai polsi
Kaladich, 39 anni e Maria La Cava, 20 anni,
entrambe del luogo e socie dell’attività. Gli
stessi sono stati anche multati dalla polizia
municipale per occupazione di suolo pubblico
e dal personale dell'Asl per aver messo in ven-
dita prodotti alimentari privi delle indicazioni
sulla provenienza. Nell’ambito della stessa
operazione sono stati effettuati controlli agli
appartamenti di uno stabile in via Micheli
hanno permesso di accertare un ulteriore furto

Camion e rifiuti, blitz nella notte


PORTICI - I carabinieri
di energia elettrica messo in atto da Gennaro della locale stazione nel
Cardone, 38 anni, del luogo, e gà noto alle corso di un approfndito ser-
forze dell’ordine, il quale dopo l'accertamento vizio di perlustrazione per il
del personale dell’enel è stato tratto in arresto controllo del territorio
per furto aggravato e continuato. Nel contesto hanno tratto in arresto Gen-
dell’attività sono stati inoltre denunciati in naro Caso, un cinquattot-

Controllati quaranta automezzi


stato di libertà un 28enne ed un 25enne di via tenne residente in via Nuova
nuova eremitaggio resisi responsabili di abusi- del Lagno e volto già noto
vismo edilizio avendo edificato all'ultimo alle forze dell’ordine. L’uo-
piano dello stesso stabile 3 vani abitativi abu- mo, secondo le ricostruzioni
sivi in zona sismica e sottoposta a vincolo fatte dai militari, si è reso
paesaggistico. Gli arrestati sono stati tradotti responsabile di evasione
nelle loro abitazioni in attesa di rito direttissi-
mo. Nell’operazione della polizia locale elevate decine di contravvenzioni dagli arresti domiciliari.
Una misura detententiva ai
quali era stato sottoposto per
spaccio di stupefacent. Gen-
TERZIGNO (rp) - per territorio che, per prossimi giorni. I con- tesa a vigilare sui avere un controllo glo- naro Caso è stato sorpreso e
Sono scattati la scorsa le loro competenze, trolli della scorsa notte camion diretti alla bale sulle attività che bloccato dai militari dell’Ar-
notte nuovi controlli hanno effettuato con- hanno riconfermato le discarica di Terzigno - si svolgono in discari- ma dei carabinieri della sta-
sui camion diretti alla trolli mirati sul conte- medesime criticità del ha affermato il sindaco ca e sui mezzi che tra- zione di Portici all’esterno
discarica rifiuti di Ter- nuto di alcuni auto- blitz compito lo scorso Gennaro Langella- sportano i rifiuti. della sua abitazione. Imme-
zigno, nel cuore del mezzi direttamente 10 aprile. Unico dato Come avevamo annun- Posso assicurare - ha diatamente riconosciuto
Torre Annunziata, il violinista Accardo colto Parco Nazionale del nella discarica ex positivo questa volta ciato abbiamo coinvol- concluso il Sindaco- dagli uomini della Beneme-
Vesuvio. Questa volta SARI, alla quale hanno non è stata accertata to anche l'Arpac e che terremo alta la rita, è stato tratto in arresto
da un malore durante un concerto a Barletta si è trattata di un'azio- avuto accesso solo perdita di percolato l'Asl, i cui tecnici per guardia, e continuerò con l’accusa di evasione
ne congiunta degli dopo aver ricevuto dagli automezzi con- avere accesso alla a disporre controlli dagli arresti domiciliari.
TORRE ANNUNZIATA - Il violinista Salvatore Accardo uomini della Polizia autorizzazione dalla trollati. "Continua la discarica hanno dovu- mirati su tutti gli L’arrestato è in attesa del
è stato colto da malore durante l'esecuzione di un concerto al Locale di Boscoreale e magistratura. L'esito di nostra azione, con l'a- to fare ricorso ad automezzi che attra- processo con il rito per
Teatro Curci di Barletta. Il musicista si è sentito male ieri sera Terzigno, accompa- tali controlli dovrebbe dozione delle iniziative autorizzazione del versano il territorio di direttissima.
ma lo si è appreso solo oggi. Mentre stava suonando l'ultimo gnati sul campo dai essere reso noto nei di nostra competenza, magistrato, al fine di Boscoreale".
brano del concerto, una sonata di Faure', Accardo, 69 anni, ha rispettivi sindaci Gen-
portato una mano al petto ed e' uscito di scena. Si è trattenuto naro Langella e
per qualche minuto dietro le quinte dove è stato soccorso da Domenico Auricchio, POMPEI (Mario Cardone) - Carità. Un tratto di canale, allo
alcuni medici presenti in sala ed è poi rientrato sul palcosce-
nico per salutare il pubblico prima di lasciare il teatro.
che hanno effettuato,
dalle 3.00 alle 8.00,
POMPEI L'inciviltà di molti cittadini resi- stato dei fatti, è stato vergognosa-
denti in via Molinelle, strada mente abbandonato dalle istituzio-
posti di blocco su Via della periferia sud di Pompei ai ni, diventando area di discarica
Castellammare, crisi lavoro al Crawn Plaza:
Panoramica e su Via
Zabatta. La Polizia
Locale di Boscoreale,
Il canale confini di santa Maria la Carità,
insieme alla latitanza degli Enti
abusiva di recente formazione. In
un tratto di canale ed ai suoi mar-
arrivano i licenziamenti per altri 4 impiegati
CASTELLAMMARE DI STABIA - Altri quattro
con un pattuglione di
cinque uomini coordi-
Marna preposti alla tutela ambientale
sono alla base del disastro
ambientale creato dalla discarica
gini ci sono cumuli di rifiuti d'o-
gni genere depositati da persone
incivili, che dovrebbero essere
licenziamenti al Crown Plaza, che vanno ad aggiun-
gersi ai 12 di venerdì. Le nuove lettere di licenzia-
mento sono state inviate ieri pomeriggio dall'azienda
nati dal comandante,
ha controllato com-
plessivamente circa
si trasforma abusiva del canale Marna, che
defluisce nel fiume Sarno, oggetto
di recente intervento di bonifica
individuate e sanzionate dalla poli-
zia (che fine ha fatto il vigile pre-
posto a questo servizio?). Fanno
(Stabia e Turismo di via Venezia). Sono 16 così i
lavoratori che si trovano senza lavoro, mentre 32
quaranta automezzi tra
autocompattatori e tir
elevando circa trenta
in discarica da parte del Commissario di
governo, Generale Iucci. "Quan-
to bisogna ancora attendere affin-
parte della discarica residui di
lavorazioni edilizie, inerti, pneu-
matici, mobili rotti e marciti, elet-
restano in mobilità. "E' un atto ingiusto, un abuso -
riferiscono Giosuè Della Gatta e Espedito Frailes
rispettivamente rappresentanti di Cgil e Uil - l'azienda
verbali per svariate
violazioni al codice abusiva, scatta ché gli Enti preposti prendano seri
provvedimenti per modificare una
situazione diventata insostenibi-
d'acqua. I residenti sono arrivati al
limite della sopportazione e non
trodomestici, paraurti e pezzi d'au-
tomobile, canne fumarie e lastre
contenente amianto, e una quantità
della strada. Ad affian-
non può licenziarci, non sussiste nessuna crisi azien-
dale o rischio imminente di chiusura per l'albergo, Il
lavoro c'è, abbiamo tanti eventi per questa stagione e
care gli agenti della
Polizia Locale anche i
la protesta le?" E' la domanda che si sono
posti al comitato di via Molinelle,
che da tempo convivono con il
sanno più quale iniziativa intra-
prendere. La loro strada conta
numerosi abitanti ed è arteria di
innumerevole di altri oggetti di
non facile identificazione. Rifiuti
di ogni genere galleggiano sulle
già tantissimi per la prossima, non riusciamo a com- tecnici dell'Arpac e cattivo stato igienico del corso comunicazione con Santa Maria la acque putride del canale.
prendere l’atteggiamento della nostra azienda". dell'Asl competente
26 Domenica 25 Aprile 2010 Napoli Sud CRONACHE di NAPOLI

CASTELLAMMARE DI STABIA LA MAGISTRATURA Il programma degli IL CASO Emblematica è la situazione


abbattimenti è stato disposto di Castellammare e Gragnano dove sono stati
GLI ABBATTIMENTI dalla magistratura ad ottobre del 2009 scoperti circa 200 manufatti illegali
Secondo gli ‘abusivi’ il provvedimento non salva le abitazioni dell’area stabiese. Monta la rabbia tra i residenti

Decreto blocca ruspe, beffa nei monti Lattari


Bobbio rassicura: “L’inapplicabilità non riguarda questa città, interpretazioni malevoli”
di Annarita Esposito
LE REAZIONI
Le tappe CASTELLAMMARE DI STABIA - Un
decreto beffa, almeno per quanto riguarda l’a-
TABELLA ABBATTIMENTI AREA STABIESE Preoccupazione in aumento: a noi servono certezze
rea stabiese. C’è grande amarezza e delusione
a Castellammare dopo l’approvazione del
decreto “omnibus”, da parte del governo
centrale, che sospende le demolizioni in
COMUNI DEMOLIZIONI Dai Comitati: “Siamo stati presi
tutta la Regione fino al 31 dicembre
2011. A tenere sulle spine i comitati e
i cittadini sono i due paletti: la sanato-
ria non riguarderà le abitazioni nelle
CASTELLAMMARE
GRAGNANO
PIMONTE
150
46
60
in giro, la legge non è applicabile”
zone a vincolo paesaggistico e non ci CASTELLAMMARE DI STABIA - (ae)
sarà, se gli immobili mettono a rischio AGEROLA 12 “Siamo stati presi in giro dai politici: il
l’incolumità delle persone. I tecnici dei SANT’ANTONIO ABATE 38 decreto salva ruspe non sarà applicabile sul
ministeri sottolineano il riferimento alla nostro territorio, che è sottoposto a numerosi
LETTERE 24 vincoli paesaggistici”. E’ il commento dei
Consulta. E a spiegare il perché è il senato-
re Pdl Carlo Sarro secondo il quale la possi- CASOLA DI NAPOLI 18 responsabili dei comitati anti - abbattimenti
bile riapertura dei termini del condono in sorti a Castellammare e negli altri comuni
Campania è giustificata dal fatto che la prece- TOTALE 348 dell’area stabiese. “Parlo alla luce di ciò che
Cronostoria dente giunta Bassolino adottò, nel 2004 e nel ho sentito dire fino a questo momento - spie-
della guerriglia 2006, due provvedimenti poi dichiarati illegit- ga Elefante Domenico (nella foto) responsa-


timi dalla Corte Costituzionale. Dunque, bile dell’associazione anti-abbattimenti

348 L’amarezza Amici del Territorio - perchè c’è ancora

150
CASTELLAMMARE - Il secondo i termini del decreto, il condono non
23 ottobre 2009 - Ai proprie- sarà applicabile nelle aree sottoposte a vincoli molta confusione sulla vicenda. E’ inutile
tari di una villetta abusiva paesaggistici e, quindi, a Castellammare e nel-
realizzata a Casola di Napoli, l’area dei Lattari e della penisola sorrentina. C’è grande amarezza
viene notificato il decreto di
demolizione disposto dalla
Così il decreto rischia di provocare il classico
“effetto - boomerang” sui politici che lo LE CASE
e delusione a Castellammare
IN CITTA
E’ un fallimento
dopo l’approvazione dei politici, dimostrano
Procura. Il 26 ottobre 2009 -
E’ il giorno della prima rivol-
ta. A Casola arrivano le
ruspe e circa 200 persone
manifestano per evitare la
demolizione della villetta. I
carabinieri cercano di entrare
con le maniere forti nell’ abi-
hanno redatto. Le ruspe, infatti, andranno
avanti in questo territorio per eseguire il pro-
gramma di abbattimenti stabilito dalla magi-
stratura. Al termine delle riunioni è infatti
emerso che nell’area stabiese - torrese sono
circa 350 gli edifici abusivi e, quindi, da abbat-
tere. La lunga lista dei manufatti fuorilegge
Sono quasi 350
le abitazioni in tutta
l’area dei monti Lat-
tari che rischiano di
essere abbattute e
che non rientrando
del decreto “omnibus”, da parte
del governo centrale, che sospende
le demolizioni in tutta
la Regione fino al 31 dicembre 2011
Solo a Castellammare
sono 150 le case
che rischiano
di essere abbattute
Aumenta costantemente
“ di non sapere interpretare
le esigenze
dire che siamo fortemente preoccupati per la
verrà esaminata nei prossimi giorni, ma per la la preoccupazione
tazione, che viene difesa fino
maggior parte dei casi è stato già decretato nel decreto situazione che si è venuta a creare. Il decreto
allo strenuo delle forze dai serviva a bloccare le ruspe e a mettere i citta-
proprietari. I manifestanti l’abbattimento da parte dei magistrati. Trema-
dini campani nelle stesse condizioni di quelli
no dunque i proprietari degli immobili abusivi,
I numeri
7 2
reagiscono. Una ragazza di di tutta Italia ovvero poter godere del condo-
16 anni sviene, mentre due che entro poche settimane potrebbero vedere
demolite le loro costruzioni. Emblematica a tal no 2003. Il decreto così come approvato,
persone vengono arrestate
per resistenza e oltraggio a proposito è la situazione di Castellammare e degli abusi invece, mette in salvo solo chi ha speculato e
non chi ha commesso abusi per garantire alla
pubblico ufficiale. La giorna- Gragnano, dove la lotta al cemento selvaggio
ta si chiude con la decisione ha portato alla scoperta di circa 200 manufatti I MESI Cingolati in azione I PALETTI propria famiglia un tetto sulla testa. E’ un
della Procura di rimandare illegali. “Le prime notizie e le prime interpre- ulteriore fallimento della politica che ancora
l’abbattimento. Mille resi- tazioni, più o meno fantasiose e più o meno Da Ottobre 2009 Al termine delle riunioni è emerso Sono due i paletti una volta ha dimostrato di non saper interpre-
denti nei comuni dei Lattari malevoli, che si sono diffuse sul decreto di sono trascorsi sette che nell’area stabiese ‘torrese’ sono imposti dal decreto tare le esigenze del territorio - continua Ele-
si recano a piedi al Santuario sospensione degli abbattimenti, adottato ieri circa 350 gli edifici abusivi e quindi fante - Il problema principale lo avevamo noi
mesi durante i quali i da abbattere. La lunga lista dei manufatti ‘omnibus’ inserite
della Madonna di Pompei dal Governo, notizie che vorrebbero, in parti- nei comuni dei monti Lattari, a Castellamma-
chiedendo una grazia divina comitati e i cittadini fuorilegge verrà esaminata per esplicita
colare, la città di Castellammare sostanzial- hanno dato vita a nei prossimi giorni, ma per la maggior richiesta della Lega re, a Torre del Greco e in Penisola Sorrentina
per fermare le ruspe. Il 2 mente esclusa dalla sua applicabilità, sono
novembre 2009, i legali del manifestazioni parte dei casi è stato già decretato Vincoli ambientali e e siamo gli unici ad essere stati esclusi dal
comitato “Amici del territo- totalmente destituite di fondamento”. Ha rassi- l’abbattimento da parte dei magistrati condono.
curato Bobbio sindaco di Castellammare. sicurezza
rio” presentano un ricorso
alla Corte di giustizia euro-
pea per garantire il diritto alla
casa ai cittadini dei Lattari.
IL 5 novembre 2009 la
manifestazione di protesta
dei cittadini che, a piedi, per-
corrono tutti i comuni inte-
ressati agli abbattimenti bloc-
cando le principali arterie. Il
10 novembre 2009 la secon-
da manifestazione pacifica
organizzata dai comitati.
Circa 1000 persone bloccano
via Castellammare, al confi-
ne tra Gragnano e la città sta-
biese. Il 17 novembre 2009,
una catena umana ferma a
Lettere la demolizione di due
edifici abusivi. Il 25 gennaio,
Sit-in di protesta a Santa
Maria la Carità per l’abbatti-
mento di due costruzioni
abusive. Il 15 aprile 2010, va
in atto il “demoliton - day” a
Sant’Antonio Abate.
Le scene delle proteste che hanno caratterizzato gli ultimi sette mes: piazza del Plebiscito, palazzo Santa Lucia, la sede della Prefettura e gli scontri ai monti Lattari

Torre Annunziata - Il predio alle 10.00 davanti al tribunale San Sebastiano al Vesuvio - L’ufficio sarà aperto dal lunedì al giovedì

‘Liberi di Volare’, oggi la manifestazione Abusi sulle donne, apre lo sportello ‘Lilith’
Attesa una folla per la solidarietà a Marino Le vittime potranno confrontarsi con esperti Castellammare, amianto in via Puglia:
scoppia la rabbia dei residenti
TORRE ANNUNZIATA (Roberto Sco- personalità per raccontare le proprie espe- SAN SEBASTIANO AL VESUVIO zogiorno non conosce punti di accoglienza
gnamiglio) - Giustizia e libertà. E’ all’inse- rienze e le proprie opinioni sul tema della (Nadia Cozzolino) - Sarà attivo il Lunedì per donne. La soluzione al problema non è CASTELLAMMARE DI STABIA -
gna di questi valori che oggi a Torre Annun- lotta alla camorra. Altri comitati si sono mattina ed il Giovedì pomeriggio lo “spor- delle più semplici ma questa mancanza Amianto abbandonato lungo i marciapie-
ziata si apre la giornata della manifestazione creati contemporaneamente a sostegno di tello Lilith”, il primo sportello di San Seba- delle istituzioni e delle associazioni di di di viale Puglia provoca le proteste dei
intitolata ‘Liberi di Volare’. L’appuntamen- Marino. Perciò, almeno alla vigilia, la sensa- stiano al Vesuvio che si occupa di prima volontariato pone davanti un problema residenti. Avvolte in un telo, sono ormai
to è per le 10 davanti al palazzo di giustizia zione è che l’idea di base della manifesta- accoglienza per donne che subiscono o sostanziale che bisognerebbe arginare con diversi giorni che alcune lastre in eternit
di corso Umberto I. Dopo una settimana zione spingerà centinaia di persone ad esse- hanno subito violenza. Per il momento è ogni mezzo. Ed è stato proprio il silenzio sono state abbandonate lungo una della
densa di preparativi oggi la città scende re presenti oggi al tribunale per dire no alla attivo un Numero Rosa (081 6123421) a cui delle donne, urlato dai chiari dati dell’Istat, principali arterie per l’accesso viario alla città
finalmente in piazza per manifestare la soli- camorra con le proprie facce e con le pro- ci si può rivolgere anche per un semplice che ha spinto le associazioni Sott’e’ Ncoppa delle acque. Pannelli in materiale cancerogeno che
darietà della società civile nei confronti del prie voci. Hanno aderito all’iniziativa decine sussidio telefonico. La volontà di mettere a e Spazio donna a mobilitarsi per creare un rappresentano un pericolo per i passanti, ma
procuratore Raffaele Marino, destinatario, lo di associazioni culturali, sindacali e com- disposizione un tale sostegno alle donne in punto d’ascolto che possa per lo meno acco- soprattutto per i residenti del quartieri.
scorso 14 aprile di una busta contenente merciali: il Caffè Letterario Nuove Voci, la difficoltà nasce da un dato dell’Istat che gliere le paure delle tante donne che ogni
sette proiettili calibro 7,65 e minacce a lui e Barca dei Saperi, l’Amaci, la Logos, la Cigl, risale al 2001. Nella nostra regione, il 94,3% giorno subiscono violenza domestica ed
alla sua scorta. Dal primo momento in cui si la Cisl, la Uil e numerosi altri movimenti delle donne non denuncia una violenza fisi- extra domestica. Lo sportello antiviolenza Pompei, ‘Sapori e Saperi’:
è diffusa la notizia dell’atto intimidatorio al studenteschi ed imprenditoriali. Dal canto ca subita da parte del partner. I numeri sono Lilith sarà finanziato dall’associazione di
magistrato le manifestazioni di sostegno a loro anche le istituzioni hanno sottoscritto la ancora più raccapriccianti se si considera volontariato CSV , e sarà localizzato il Via ieri il convegno sulle biodiversità
Marino sono aumentate giorno per giorno. propria presenza: ci saranno rappresentanti che la percentuale di donne che non denun- Luca Giordano, presso la sede dell’Associa-
Centinaia di adesioni sono pervenute al di buona parte dei comuni vesuviani, tra cui cia una violenza subita fuori dalle mura zione Sott’e’Ncoppa. Lilith è un progetto di POMPEI - Non solo degustazioni a
gruppo nato sul social network Facebook. quello di Pompei e di Boscoreale. Musica e domestiche sale al 97,6 %. Probabilmente il donne per donne, al fine di realizzare sul ter- Sapori & Saperi 2010, ma spazio anche
Da qui l’idea di trasferire il gruppo dall’onli- giochi arricchiranno il presidio: la Compa- motivo sostanziale di questo ‘silenzio’ è ritorio vesuviano un centro antiviolenza di agli approfondimenti sui temi d’attua-
ne alla strada. Negli ultimi giorni una serie gnia del Cervo Bianco allieterà la manifesta- dovuto al fato che non esiste alcun punto di assistenza e supporto alle donne vittime di lità legati al mondo dell’alimentazione:
di incontri organizzativi tra associazioni e zione con il proprio repertorio di musica cel- ascolto per le donne in difficoltà. Nel Sud violenza. Un centro che si prefigge di essere ieri, sabato 24 aprile alle ore 10, presso
cittadini individuali ha fatto si che la mani- tica. Simbolicamente una schiera di aquiloni Italia, nonostante le innumerevoli associa- anche un luogo di aggregazione per quante la sala conferenze “Marianna De
festazione fosse pubblicizzata nel migliore partirà dal piazzale antistante il tribunale: se zioni del territorio diano vita a centri di sono costrette a vivere il dramma della vio- Fusco” è previsto il convegno “Biomondo” che
dei modi. Ieri è andata ‘on air’ la maratona da un lato la libertà significa allontanarsi aggregazione per bambini in situazione dif- lenza nel privato delle mura domestiche. affronterà il tema della biodiversità sotto vari
radiofonica di Radio Nuove Voci che dalle dall’oppressione, dall’altro essa resta ferma ficili, non esiste la cultura di aiutare il sesso All’interno dello Sportello le donne potran- punti di vista, da quello alimentare a quello etico,
10 alle 22 ha ospitato decine di cittadini e a terra, tra la gente. femminile attraverso il volontariato. Il mez- no rivolgersi ad un pool di esperte. da quello energetico a quello della territorialità
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CROSNport
ACHE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165 0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Domenica 25 Aprile 2010 Pagina 27

SERIE A I rosanero travolgono il Milan e scavalcano la Samp al quarto posto

Ma il Palermo vince ancora


Nell’altro anticipo il trionfo dell’Inter, oggi tocca alla Roma
SERVIZI A PAGINA 31

SERIE A Al San Paolo arriva il Cagliari (ore 15), gli azzurri prenotato un successo per l’Europa

Napoli, destinazione Champions


Rientrano Cannavaro e Aronica. Lavezzi sogna il Mondiale: gioco anche in porta
L’ANTICIPO DECIDE BARONE
IL MATRIMONIO CONTINUA
di GIANFRANCO LUCARIELLO

Mazzarri,
la Champions
nella testa
Promozione vicina per il Neapolis di Castellucci
e nel cuore
Il Neapolis stende S
COMMETTIAMO, Mazzarri non confes-
serà mai di avere la Champions nella
testa e nel cuore. Ce l’ha, ma alla sua
maniera, senza smanie e senza speranze

anche il Matera
inutili, nel senso che vuole andare avanti
con il Napoli come un rullo compressore.
Ribadisce infatti con frequenza che i conti
si fanno alla fine e che la Grande Europa
non è un discorso che riguarda soltanto

La Seconda Divisione Sampdoria e Palermo, giustamente. Per il


Toscanaccio approdare in Champions è
come centrare il Superenalotto. Non si fa
illusione ma neanche cancella le legittime

è sempre più vicina


aspirazioni sue e della squadra del cuore, a
cui di continuo raccomanda di giocarsi
partita per partita e di non perdere la con-
centrazione. In realtà Mazzarri guarda sot-
SERVIZIO A PAGINA 32 tocchi i due club che precedono il Napoli ed
ai quali viene attribuito il favore del prono-
stico, per la qualificazione in Champions
con il quarto posto in classifica. In quattro
I DIVISIONE VERSO LA SALVEZZA partite - pensa il mister - un passo falso di
una delle due squadra o anche di tutte e
due è perfino ipotizzabile, ma se accade un
Il Sorrento a Como evento del genere bisogna saperlo sfrutta-
re: il Napoli è nei panni di chi insegue con
Sampdoria e Palermo che hanno il fiato sul
per l’ultimo sforzo collo degli azzurri. Guai a chi molla,
insomma, nel volatone europeo. Male che
vada c’è l’ex Coppa Uefa che resta pur

Mazzarri firmerà
A PAGINA 32 sempre una grandissima vetrina ed un
ambito traguardo. Scommettiamo anche
che oggi pomeriggio al San Paolo il presi-
dente Cellino non ci sarà. Da quando lo
II DIVISIONE IL VICO ASPETTA NOVITA’ hanno sgamato con le cialtronate antinapo-
letane sulla punta della lingua, ha accura-
tamente saltato l’appuntamento del San
La Juve Stabia si gioca Paolo. Il suo Cagliari però se l’è cavata
sempre nel migliore dei modi al San Paolo,
da quasi vent’anni a questa parte. E’ arri-
il primato contro il Melfi vato il momento di cambiare l’andazzo, in

fino al 2012
considerazione di un finale di campionato
incandescente per il Napoli che comunque
A PAGINA 32 per rispetto dei suoi tifosi ha bisogno di
togliersi “gli schiaffi dalla faccia” quelli
ricevuti da Cellino e quelli incassati dalla
squadra isolana: nessuno ha dimenticato la
MINORE IL RUSH FINALE tiratissima partita d’andata e i salti di gioia
di Lavezzi per il pareggio di Bogliacino,

Gli anticipi dall’Eccellenza L’allenatore scioglie i dubbi sul suo futuro: incontrerò De Laurentiis
all’ultimo momento, dopo la strepitosa
rimonta dei rossoblù e del vantaggio annul-
lato dal gol dell’uruguagio. Già, Lavezzi.

alla Seconda Categoria e il ds Bigon a fine stagione per allungare il contratto di un altro anno
Con la doppietta di Bari ha fatto riesplode-
re l’entusiasmo e riaperto le speranze per
l’Europa che conta. Con lui c’è Hamsik.
A PAGINA 34 Sono loro due i piloti che guidano il Napoli
SERVIZI ALLE PAGINE 28, 29 e 30 verso la Champions.
28 Domenica 25 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

Il match l’attesa Il tecnico spera di dare continuità


al successo esterno contro il Bari

Le ultime
LA 35ESIMA GIORNATA Pazienza in campo
I tifosi partenopei con la maschera
puntano In attacco il trio
sui gioielli Il centrocampista slovacco Marek Hamsik L’attaccante argentino Ezequiel Lavezzi Il mediano uruguagio Walter Gargano
Hamsik-Lavezzi-Denis
Napoli, col Cagliari inizia il rush finale per l’Europa
NAPOLI (anau) - Il dottor Luigi
D’Angelo dà il via libera a Michele
Pazienza, che oggi pomeriggio scen-
derà in campo da titolare al San Paolo
contro il Cagliari, indossando una
maschera protettiva. Il mediano, ope-

Mazzarri tira la volata: “Tutto è ancora possibile”


rato al naso lunedì scorso, si siste-
merà al fianco di Gargano. Le novità
più interessanti, però, riguardano la
retroguardia, che vedrà il rientro del
capitano Paolo Cannavaro, assente a
Bari, dove ha scontato un turno di
Al San Paolo contro i rossoblù la prima delle ultime quattro partite per consolidare il posto squalifica. Stesso discorso per Salva-
tore Aronica, che dopo il turno di
stop e l’infortunio alla caviglia, è tor-
in Europa League e per dare l’assalto alla Champions: “Ma non possiamo più sbagliare” nato a disposizione e oggi molto pro-
babilmente si sistermerà sulla fascia
di Antonello Auletta sinistra. Zuniga, invece, verrà sposta-
to sulla destra. In retroguardia Cam-
STACCATI CIRCA 18MILA BIGLIETTI NAPOLI - Inizia il rush finale pagnaro torna al centro, Grava con-
del campionato. A partire da fermato sul centro-sinistra. In attacco,
quella di oggi al San Paolo invece, ancora spazio al trio formato
Prevendita contro il Cagliari, il Napoli
deve affrontare quattro gare
molto importanti per il ritorno
da Marek Hamsik, Ezequiel Lavezzi
e German Denis. Per la gara di oggi
contro il Cagliari, convocato anche

senza picchi in Europa. L’obiettivo degli


azzurri è consolidare la posi-
zione in Europa League, visto
Christian Maggio, che si è ristabilito
dall’operazione al ginocchio subìta
dopo la gara di Roma contro la Lazio.
che il vantaggio sull’ottava in L’esterno destro, che sogna la convo-
Ridotti gli steward classifica, il Genoa, è di quattro
punti e giocarsi tutte le carte
per tenere ancora vivo il sogno
cazione ai Mondiali, però dovrebbe
andare al massimo in panchina. Nel
frattempo il tecnico del Napoli Walter

da 700 a 600 unità Champions League. E’ ancora


tutto in ballo e il tecnico del
Napoli Walter Mazzarri non
Mazzarri invita gli azzurri a stare
attenti alle ammonizioni: Lavezzi,
Pazienza, Grava e Zuniga sono in dif-
NAPOLI (anau) - Fino a ieri sono dà nulla per scontato. “Non fida.
stati venduti poco più di 18mila firmo per il sesto posto - dice
biglietti. Il cassiere del San Paolo l’allenatore azzurro alla vigilia
è abituato a prevendite più signifi- del match contro il Cagliari - e
cative. Tra abbonati e paganti, il non mi va di dire per che cosa
numero ufficiale degli spettatori lottiamo. Io dal Napoli preten-
del match di oggi contro il Cagliari do solo il massimo. Sappiamo Ultime quattro partite per consolidare il posto in Europa League e per dare l’assalto alla Champions
dovrebbe aggirarsi intorno ai dove siamo partiti, ma non sap-
35mila. Intanto il club, nonostante piamo dove possiamo arrivare.
oggi al San Paolo saranno pre- Io non voglio alibi e non sono gli azzurri sono in corsa per il pensare solo al Cagliari, una stata una lezione che ci ha fatto
senti anche i supporter del Caglia- d’accordo con chi dice che quarto posto. Però Mazzarri squadra temibile anche in tra- tornare sulla terra e siamo
ri, ha deciso di diminuire il numero adesso siamo più tranquilli adotta sempre un profilo basso. sferta”. Mazzarri spera che il ripartiti con il Bari. Ma dobbia-
degli steward di 100 unità. Abi- visto che per l’Europa League E’ il suo leit-motiv da quando è Napoli faccia tesoro della scon- mo continuare, altrimenti
tualmente, in occasione delle par- basta anche il settimo posto. Ci arrivato a Napoli e spiega fitta interna contro il Parma di rischiamo una brutta sorpresa”.
tite in casa, nello stadio di Fuori- sono ancora 12 punti in palio. anche il perché. “Conosco il due settimane fa. “Non faccia- Chiusura sulle decisioni del
grotta vengono impiegati 700 Sono tanti. Può succedere di calcio in tutte le sue sfaccetta- mo tabelle - afferma Mazzarri - Casms che ha stabilito il via
steward. Per la partita di oggi, tutto”. Anche nella lotta alla ture - continua Mazzarri - gli La realtà si chiama Cagliari e libera alle trasferte: “Non entro
invece, saranno 600 gli steward Champions League. “Non è slogan non mi appartengono, vorrei che i nostri tifosi siano nel dettaglio, dico solamente
che avranno il compito di assicu- solo una corsa tra Samp e perché so che l’unica validità carichi allo stadio per questa che le regole vanno applicate
rare che tutto vada per il verso Palermo”, afferma Mazzarri, che hanno è quella di caricare partita e ci diano una grossa per tutti. Bisogna essere impar-
giusto sia nei pressi delle entrate che però non nomina il Napoli, ancora di più gli avversari. mano. Non dobbiamo ripetere ziali, non deve contare la piaz-
al San Paolo sia sugli spalti. anche se è sottinteso che anche Ecco perché dico che dobbiamo l’atteggiamento di Parma. E’ za, il Nord e il Sud”. Il capitano Paolo Cannavaro al rientro
Intanto il club azzurro ha iniziato a
studiare come preparare al meglio
la prossima trasferta dei tifosi a Stadio San Paolo ore 15 Diretta TV: Sky e Mediaset Premium
Verona. Per il match Chievo-
Napoli sarà venduto soltanto ub
biglietto per ogni supporter.
6 15
Aronica Marzoratti
MAZZARRI 7 32 4 MELIS
1 Iezzo 2 Matri Dessena 24 Lupatelli
13 Santacroce 5 Lavezzi 21 3 Ariaudo
Grava
77 Rinaudo 26 Pazienza Canini 22 20 Barone
8 Dossena 19 28 Nainggolan
7 5
21 Cigarini De Sanctis Marchetti 8 Biondini
28 Denis
11 Maggio Conti 30 Ragatzu
Cossu 13
9 Hoffer Cannavaro 23 27 Jeda

Gargano Astori
17 10
9
14 Hamsik Lazzari
Nenè 31
Campagnaro 16
Zuniga Agostini
(3-4-2-1) (4-3-1-2)
NAPOLI ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo (Di Fiore-Iannello - QU: Nasca) CAGLIARI
CRONACHE di NAPOLI
Calcio Domenica 25 Aprile 2010
29

I sogni del Pocho L’Europa in azzurro a maggio,


la maglia della Seleccion a giugno

PAZZO PER IL MONDIALE


“ Nel mirino
Un gol decisivo al Cagliari... I CONCORRENTI
Lavezzi sa che per staccare
il biglietto per il Mondiale, E’ corsa a tre
deve “fare il massimo”
impegnandosi sul campo per un posto
... per convincere Maradona
in Sudafrica
Il Pocho è cosciente di avere
tanta concorrenza in attacco:
“Decide il tecnico: se resterò
fuori, non mi lamenterò”

Il record DIEGO MILITO (INTER)


Quota 8 reti da superare
Con la doppietta di Bari, Lavezzi
è arrivato a quota 7 gol stagionali:
l’obiettivo ora è eguagliare
e superare quota 8 reti, record
italiano del Pocho stabilito
nella stagione 2007-2008

MARTIN PALERMO (BOCA JRS)

Lavezzi, tutto per Diego:


Che però è perfettamente Uno spirito ‘nazionalista’ na e i bagordi, il Pocho si
cosciente della situazione: che già il Pocho aveva gode la famiglia, l’affetto
“So che lì davanti c’è una anticipato, dìcendosi del piccolo Tomas. Rap-
concorrenza agguerrita - disposto a barattare la sua porti personali ritrovati,
ha confidato ancora - esclusione dai 23 con quel così come s’è ritrovato il
siamo tanti e tutti di otti- titolo Mondiale che a Bue- rapporto col Napoli:
mo livello. Io so che devo nos Aires aspettano ormai dimenticate le burrasche

“Faccio anche il portiere”


impegnarmi in campo, da 24 anni. estive, il rinnovo del con-
dare il massimo col Napo- Tutto, in ogni caso, si tratto sino al 2015 è anche
li. Poi sarà Maradona a deciderà in poco più di un una scelta di vita, la voglia
decidere”. In Argentina, mese. E prima di pensare di diventare grandi con la
danno le quotazioni del al Mondiale e alle sue sug- maglia azzurra cucita
Pocho in rialzo: un 80% di gestioni, c’è l’Europa da addosso. Nel mirino, c’è
possibilità di andare in conquistare col Napoli. un nuovo record, quello
L’argentino spera di essere inserito tra i 23: “Pur di andarci sarei Sudafrica, visto che è l’u-
nico attaccante esterno che
può essere un’alternativa
Decisivo a Bari con una
doppietta attesa da due
anni, il Pocho si candida a
dei gol segnati in Italia:
toccata quota 7 a Bari, ora
aspetta di superare gli 8
pronto a partire anche all’ultimo secondo: sarà il ct a decidere” valida agli ‘intoccabili’
Aguero e Messi. Lui,
leader, a trascinatore della
squadra. Spostato prima
gol del 2008. Gol ‘pesan-
ti’, di quelli che possono
però, non si scompone. E punta da Mazzarri, ha ora spostare gli equilibri della
di Marcello Altamura sogno, anzi il sogno: anda- qualunque cosa” una con- Se mi chiedesse di andare zare quella volata finale prende l’ipotesi di una il ruolo di ‘battitore libero’ classifica. La Champions
re al Mondiale con la fidenza fatta agli amici più come terzo portiere, lo per una maglia lanciata panchina con la camiseta offensivo, un pò rifinitore è lì, lontana ma non irrag-
NAPOLI - Un mese o maglia della Seleccion. stretti, parole che suonano farei senza esitare: per il dallo stesso Maradona: albiceleste come una un pò stoccatore, comun- giungibile. Per provare a
poco più per chiudere alla Per realizzarlo, il Pocho come un messaggio diretto Mondiale giocherei anche definiti 20 dei 23, resta un benedizione. Altro che que anarchico e senza centrarla, bisogna vincere.
grande, mettere il cesello Lavezzi è pronto a tutto. a Diego Maradona, l’ido- in porta” dice il Pocho tra solo dubbio in attacco. E capricci da star: “Sono le compiti di copertura. A cominciare da oggi col
alla stagione del rilancio. Nel vero senso della paro- lo-ct alla guida dell’Ar- il serio e il faceto. “Il la sfida, difficile ed equili- regole del gioco e valgono Un’evoluzione tattica che Cagliari, magari con un
E magari, dopo aver porta- la. “Muoio dalla voglia di gentina. “Pur di andarci Sudafrica è la mia grande brata, pone Diego Milito e per tutti. Se il ct mi lascerà si abbina alla rinascita del- gol del Pocho. Quello
to per mano il Napoli in andare in Sudafrica: per sarei pronto a partire illusione” la definisce Martin Palermo sulla fuori, non mi lamenterò, l’uomo fuori dal campo: pronto a tutto per il Mon-
Europa, realizzare un riuscirci sono pronto a fare anche all’ultimo secondo. così, quasi a voler esorciz- strada di Lavezzi. non parlerò di ingiustizia”. dimenticata la vita nottur- diale.

IL MERCATO Supermario come Baggio e Cassano: la piazza s’accende. Intanto Bigon segue l’argentino Yacob e pensa allo scambio Denis-Inler con l’Udinese QUI CAGLIARI
I PERSONAGGI
pace sugli obiettivi importanti. Parola è out
Napoli e l’idea Balotelli, Saremo in silenzio stampa almeno
fino a giovedì per rispetto di tutti”.
Accanto al sogno, c’è la realtà di
un mercato che sarà ‘orientato’ dal
piazzamento del Napoli, dall’even-
per influenza
Dubbi in avanti
un talento da non perdere
tuale accesso all’Europa. Non che
Riccardo Bigon, il ds del nuovo
ciclo azzurro, non stia sondando il