Sei sulla pagina 1di 40

S.

Agnese

MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I WWW.ILCITTADINO.IT N. 17 I EURO 1,20

Soltanto per la provincia di Lodi e il Sudmilano: Agenda 2020 + quotidiano euro 5

LODI Il giovane sorpreso con 7 dosi di marijuana, a casa ne aveva altri 70 grammi MEMORIE
Il Craxi “lodigiano”,
A 17 anni con la droga in classe: a 20 anni dalla morte
i ricordi di chi c’era

studente arrestato per spaccio


Un 17enne residente in un paese
alle porte di Lodi é stato arrestato LODI l cittadini invitati ad accogliere gli artisti dell’orchestra europea
dalla squadra Mobile della questura
di Lodi dopo un controllo antidroga
in una scuola superiore, che ha por-
tato a ritrovare nelle sue disponibili- n alle pagine 32 e 33
tà, in classe, 7 dosi di marijuana. La
polizia ha poi perquisito anche la
sua abitazione trovando altri 70 LODI
grammi della stessa sostanza. Il gio- Ubriachi al volante,
vane è stato trasferito al carcere mi- è una “ecatombe”
norile Beccaria di Milano.
a pagina 3 di patenti ritirate
n a pagina 3

FANGHI
Treni, sui disagi
facciamo sentire Giovani Cre vince la causa,
la Provincia rischia
di pagare i danni
il fiato sul collo
alla Regione
talenti n a pagina 17

cercano SAN MARTINO


Assalto con la ruspa
alla Q8 del Bennet,
“casa”
n a pagina 30
ma il colpo va a vuoto

I giovani concertisti dell’Orchestra Theresia durante una sessione di prove ieri nella Sala Rivolta delle Vigne

I pendolari del Lodigiano e del


Sudmilano che utilizzano le linee IL CASO Cornegliano alle prese con le puzze, ma a Pieve i residenti negano
ferroviarie gestite da Trenord sono
spesso costretti a subire pesanti di-
sagi. La riflessione di Marco Ostoni
analizza la situazione a partire dal
Assediati dagli odori molesti, n a pagina 16

dibattito in corso sul rinnovo della


concessione all’attuale gestore.
un “giallo” che dura da decenni A NEW YORK
Omicidio dello chef,
a pagina 9 n a pagina 15
riprende il processo
alla presunta killer
n a pagina 18
Cari sindaci, piantate alberi: nella sua complessità, indicando come la difesa della “casa
comune” sia un dovere di ogni uomo, di ogni cristiano, nell’in-
fatelo per i vostri/nostri figli teresse di tutti e in primo luogo delle giovani generazioni. CODOGNO
La conversione ecologica di cui parla Francesco si inseri- Stretto e pericoloso,
di Lorenzo Rinaldi sce nel solco di una rinnovata sensibilità, a livello planetario, patto per allargare
per l’ambiente, oggi più che mai minacciato dalla specie che
più ha tratto beneficio dalle risorse della Terra, l’uomo. il tunnel al San Biagio
I movimenti ambientalisti, sull’onda dell’impegno di
Greta Thunberg, hanno fatto breccia anche in Italia, anche
nel Lodigiano, come dimostrano le mobilitazioni e
le manifestazioni di piazza che «il Cittadino» ha
raccontato negli ultimi mesi. E la stessa battaglia
in difesa degli alberi dell’Isola Carolina a Lodi va
in questa direzione.
La situazione - nonostante una sensibilità più
attenta ai temi ecologici, specie nelle giovani n a pagina 19
Non ci può essere giustizia generazioni - rimane grave. L’innalzamento delle temperatu-
sociale in un ambiente degradato. È un messag- re, le morti per tumore e i provvedimenti contro le polveri
gio forte, che scuote le coscienze, quello che Papa sottili sono la dimostrazione chiara e lampante di come, CASTIGLIONE
Francesco ha voluto lanciare con l’Enciclica «Laudato anche nel verde Lodigiano, sia arrivato il tempo di lottare Il mobilificio diventa
Si’» (2015), che forse un po’ frettolosamente è stata bollata (o tornare a farlo) per un ambiente migliore. un set per uno spot
come “enciclica green” e che invece rappresenta molto di
più, perché pone chiaramente in evidenza il tema ambientale segue alle pagine 6 e 7 in vista di Sanremo
n a pagina 17
2 I
r ed azio n e@ilc it t ad in o .it

LODI
NOVITÀ L’agenzia verrà accorpata all’ufficio per l’ambiente della provincia e all’Ato GIÙ IL PM10
di Cristina Vercellone e Le condizioni
Federico Gaudenzi
climatiche
Torna l’Arpa a Lodi. A breve,
probabilmente già intorno a feb- “scacciano”
braio, in San Domenico, arriverà
la firma per l’avvio di un maxi
l’inquinamento
punto di riferimento per l’am-
biente che comprenderà l’Arpa,
gli uffici per l’ambiente della pro-
vincia e l’Ato (Ambiti territoriali
ottimali) che si occupa della rior-
ganizzazione su base locale del
servizio idrico integrato e che
comprende l’approvvigionamen-
to idrico, gli usi, il riuso, la raccol-
ta e il trattamento delle acque re-
flue urbane.
L’annuncio dell’arrivo, a Lodi,
di un’agenzia collegata ai temi sa-
nitari, era stata data dal prefetto,
in alcune occasioni, ultimamente,
ma senza entrare nei dettagli per- La sede di San Domenico, destinata a diventare un quartier generale per i settori dell’ambiente e dell’acqua Traffico a Lodi: lo smog in lieve calo
ché mancava e manca ancora il
via libera definitivo. La firma del-
l’accordo sarà intorno a febbraio,
ed entro l’anno il quartiere spe-
ciale per l’ambiente sarà proba-
Tornerà l’Arpa a Lodi: Da oggi, martedì 21 gennaio,
sono revocate le misure tempora-
nee di primo e di secondo livello
nei comuni con più di 30.000 abi-
bilmente operativo.
In attesa dell’ufficializzazione
per l’arrivo dei nuovi “inquilini”
di palazzo San Domenico, in pro-
sarà in San Domenico tanti e in quelli aderenti su base
volontaria nella province di Mila-
no, Cremona, Pavia, Lodi e Manto-
va dove, per due giorni consecuti-
vincia, si è già provveduto al tra- vi, i valori medi di PM10 sono stati
sloco, e non solo degli uffici. Do- te guidate, che altrimenti sareb- progetto da oltre un anno. Tutti ha assoluto bisogno di un presi- al di sotto del limite. Il migliora-
menica pomeriggio, durante le bero impossibili. Inoltre, ho rice- gli uffici di San Domenico, infatti, dio ambientale in loco, per l’os- mento dell’aria è stato favorito
visite guidate organizzate in oc- vuto degli apprezzamenti anche sono stati spostati in San Cristo- servazione e l’intervento sulle dalle provvidenziali precipitazio-
casione di San Bassiano, Mario dai dipendenti: mi hanno detto foro, tranne, ovviamente, quello problematiche legate alla presen- ni nel fine settimana .
Quadraroli, infatti, ha raccontato che lavorare circondati da opere per l’ambiente. Dopo che l’accor- za di aziende a “rischio”, per il «Sono bastati due giorni di
del destino della collezione d’arte d’arte fa pesare meno il lavoro». do con la guardia di finanza era problema delle discariche abusi- condizioni meteo-climatiche ap-
moderna e contemporanea della Nel corridoio al primo piano andato a vuoto, sono iniziate le ve, degli incendi ai rifiuti, dell’in- pena un po’ più favorevoli – spiega
Provincia: «Prima, parte delle del palazzo, nei quattro lati che trattative con l’Arpa. Il Lodigiano quinamento delle acque e per il l’assessore all’Ambiente e Clima
opere erano custodite in San Do- circondano il chiostro, sono ora controllo più pressante della qua- della Regione Lombardia, Raffael-
menico, mentre ora sono state custoditi non solo i dipinti, ma lità dell’aria. L’Arpa era arrivata le Cattaneo - qualche pioggia e un
raggruppate in San Cristoforo –
ha detto ai visitatori Quadraroli,
anche le sculture della collezione
Ra.mo.co. « in San Francesco, a Lodi, nel 2000,
dove condivideva gli spazi con
po’ di vento e la qualità dell’aria
in Lombardia è rientrata al di sot-
che è il curatore della collezione Avere un presidio per l’am- Un quartier generale l’università di tossicologia am- to del limite di 50 microgrammi
-. Posso dire che sono più che con- biente sul territorio è fondamen- bientale, poi entrambe sono state per metro cubo. Oggi i dati ci dico-
tento per questo spostamento: tale, consente di essere più effica- per le problematiche trasferite tra Pavia e Milano. Ora no che in tutta la Lombardia i dati
avere le opere nello stesso posto, ci nel monitoraggio e nella salva- ecologiche Lodi ha l’opportunità di tornare del Pm10 sono al di sotto del limi-
invece che disperse, consente ad guardia ambientale. Provincia ed con personale e laboratori a gio- te. La qualità dell’aria è certamen-
esempio di realizzare queste visi- Arpa stanno lavorando a questo in via Fanfulla care la parte principale. n te migliorata. Tutto questo con-
ferma che la criticità dei giorni
passati è legata a condizioni cli-
matiche sfavorevoli, non appena
LE DOMANDE Ecco i criteri di assegnazione FANFANI Nasce il gruppo Facebook del quartiere il clima diventa più amico i valori
della qualità dell’aria rientrano
Orti sociali, a fine febbraio Piano Esselunga, i residenti: sotto i limiti, a conferma dell’effi-
cacia e l’adeguatezza dei provve-
scade il bando di adesione «Il Comune non ci ignori» dimenti adottati da Regione Lom-
bardia».
Le misure temporanee di pri-
Otto nuovi orti urbani a disposi- a 20mila 6 punti e dai 20mila in su 3. Un gruppo su Facebook per progetto ricadranno su di noi che mo livello riguardano il traffico
zione dei cittadini. Degli appezza- L’attestazione ISEE dovrà essere con- cercare di “saperne di più” sull’ar- qui abitiamo». (limitazioni per i veicoli fino a eu-
menti, circa 40 metri quadrati di segnata unitamente al modello di rivo del marchio Esseleunga nel L’arrivo di Esselunga è uno dei ro 4 diesel in ambito urbano, ob-
grandezza nel quartiere di San Fereo- partecipazione al bando. Nel caso in quartiere di Porta Regale. Nei progetti commerciali più rilevan- bligo spegnimento motori in so-
lo e nell’area Selvagreca, due si sono cui invece la documentazione non giorni scorsi è nata la pagina “Es- ti per la città di Lodi, destinato a sta), il riscaldamento domestico
resi disponibili visto il contempora- dovesse pervenire, il richiedente ver- selunga Fanfani”, un’iniziativa di cambiare il volto del quartiere. (limitazione all’uso di generatori
neo possesso di un altro lotto da par- rà inserito nella fascia di reddito mas- alcuni cittadini. Sui 27mila metri quadrati del- a biomassa legnosa di classe infe-
te dei vincitori del bando di settem- sima. L’ISEE servirà poi ad attestare «Come cambierà il quartiere? l’area interessata sono già partite riore alle 2 stelle compresa, ridu-
bre 2019, mentre gli altri sei si sono il contributo annuo da versare al Co- Come verrà modificata la viabili- le prime operazioni di sistema- zione di 1 grado delle temperature
liberati a gennaio 2020 dopo che i mune come rimborso spese: 30 euro tà? - si chiedono gli abitanti inte- zione e pulizia, in vista delle nelle abitazioni), l’agricoltura (di-
gestori precedenti non hanno pre- per i redditi fini a 70 mila euro, 50 eu- ressati dall’arrivo del nuovo inse- prossime bonifiche. vieto di spandimento liquami zoo-
sentato domanda per il rinnovo della ro per attestazioni che arrivano a 20 diamento, al posto del vecchio Il punto vendita si affaccerà tecnici) e divieto assoluto di com-
convenzione per il possesso. Da qui mila euro e 60 euro per invece la fa- Consorzio agrario di via Abate su via Anelli e via Gandini, la via- bustioni all’aperto (accensione di
quindi l’apertura della gara quin- scia più alta. Le domande d’adesione Anelli, a ridosso della stazione -. bilità sarà rivoluzionata: ci sarà fuochi, falò, barbecue, fuochi d’ar-
quennale e utile ad aggiornare le gra- al bando potranno essere consegnate Quale impatto avranno sulla no- una rotatoria all’angolo di via tificio).
duatorie in caso di recesso dell’accor- all’ufficio protocollo fino al 28 febbra- stra vita le scelte che il Comune Anelli e verrà realizzata una stra- I dati sulla qualità dell’aria
do da parte di altri titolari nel corso io alle 12. Le aree in cui sono ubicati sa facendo?». da che conduce in via Visconti e vengono esaminati ogni giorno e
dell’anno in corso. Il punteggio per gli orti urbani sono state ricavate tra «Chiediamo che il Comune un’altra taglierà in due il compar- viene data comunicazione in ma-
ogni candidato terrà conto dell’ISEE il 2006 ed il 2009 grazie alla bonifica smetta di ignorarci e inizi a dialo- to. niera tempestiva circa la cessa-
del richiedente: chi ha un reddito fino delle relative zone da grossi quantita- gare con noi, perché tutte le con- Gli oneri di urbanizzazione zione delle limitazioni tempora-
a 16mila euro riceverà 10 punti, fino tivi di rifiuti. n seguenze della realizzazione del vanno oltre il milione di euro. n nee. n
I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI I 3
Prelievi in tabaccheria fino a 250 euro
Sempre più prelievi in tabaccheria invece che in banca: prelevare contanti fino a 250 euro giornalieri, rispetto alla del servizio, sono state 3 milioni le operazioni eseguite, per 300
Intesa Sanpaolo comunica che dall’1 febbraio prossimo gli oltre precedente soglia di 150, presso gli oltre 17 mila esercizi conven- milioni di Euro. La Lombardia è una delle regioni più attive con
12 milioni di clienti del gruppo in possesso di carte di debito zionati Banca 5 sul territorio nazionale, tra cui numerose tabac- circa 1.750 esercizi convenzionati Banca 5 e circa 500.000
del circuito Maestro, MasterCard, Visa o Visa Electron potranno cherie. I prelievi saranno gratuiti fino al 31 dicembre. Dal lancio operazioni eseguite, di cui 10.343 nelle 51 rivendite di Lodi.

CARABINIERI Cinque gli automobilisti trovati con un tasso fuori-legge della patente, è scattato il ritiro
immediato del documento, mentre
Alcol al volante, controlli senza fine le rispettive autovetture sono sta-
te affidate a persone idonee alla
guida. I controlli - nell’ambito del-
Cinque patenti ritirate per gui- ve solitamente è consistente l’ag- trollo sono ancora una volta tutti l’attività di controllo denominata
da in stato di ebbrezza: questo il gregazione di giovani. Questa vol- residenti a Lodi e provincia ed “Alto Impatto” - continueranno con
bilancio dell’operazione attuata ta gli autisti indisciplinati sono hanno un’età dai 29 ai 45 anni: tra insistenza, nella volontà di portare
dai carabinieri della Sezione Ra- stati quattro italiani e uno stranie- di loro nessun neo patentato. gli automobilisti a comprendere la
diomobile di Lodi, in collaborazio- ro, riscontrati con un tasso alcolico In due casi i conducenti sanzio- gravità della guida dopo aver as-
ne con la Stazione carabinieri di oscillante da un minino di 1.40 a nati circolavano addirittura senza sunto stupefacenti ed alcool, affin-
Tavazzano con Villavesco. un massimo di 1.79 grammi su li- la patente di guida, perché il docu- ché possa aumentare la consape-
Nelle giornate del 18 e del 19 tro: un valore quasi quattro volte mento era stato loro revocato in volezza dei rischi e responsabilità
gennaio i militari hanno svolto dei superiore al limite di legge, fissato precedenza: per i due si è aggiunta penali ed amministrative connessi
controlli sulle strade a breve di- a 0.5. la sanzione per guida senza paten- con la guida alterata da sostanze
stanza dai locali del capoluogo, do- I vari soggetti coinvolti nel con- te. Per tutti i soggetti in possesso Controlli notturni dell’Arma psicotrope o inebrianti. n

IL BLITZ La polizia entra in classe e trova dosi di “erba”, a casa aveva altri 70 grammi L’ESPERTO
di Carlo Catena La cannabis
Un 17enne di un paese alle porte e l’hascisc
di Lodi é stato arrestato dalla squa-
dra mobile della questura di Lodi rovinano
dopo un controllo antidroga in una
scuola superiore del capoluogo, che
il cervello
ha portato a ritrovare nelle sue di-
sponibilità, in classe, sette dosi di Secondo chi ogni giorno si tro-
marijuana e una piccola somma in va di fronte a persone anche mol-
contanti. La polizia ha immediata- to giovani rovinate dalle droghe,
mente perquisito anche la sua abi- anche la cannabis, o marijuana
tazione trovando altri 70 grammi che dir si voglia, è molto pericolo-
della stessa sostanza, in parte già sa per la salute. È l’opinione ad
confezionata in palline di cellofan esempio della responsabile del
simili a quelle trovate a scuola. Il Servizio dipendenze dell’Asst di
giovane, di origini albanesi, è stato Lodi Concettina Varango, speciali-
arrestato con l’accusa di spaccio di sta in farmacologia e tossicologia,
stupefacenti e portato al carcere criminologia, esperta in tossicolo-
minorile Beccaria di Milano. gia forense e in psicologia giuridi-
Il controllo è stato attuato a se- ca, intervistata nei giorni scorsi
guito di una direttiva del prefetto da «Il Cittadino».
di Lodi Marcello Cardona, che pun- «I cannabinoidi - aveva spiega-
ta al contrasto alla diffusione degli to - vanno ad agire sul sistema
stupefacenti in particolar modo nel
mondo della scuola e negli spazi
frequentati dai giovani, come i par-
Porta marijuana a scuola, nervoso centrale, vanno a modu-
lare il piacere. Spingono poi verso
altre sostanze, come la cocaina e
chi pubblici.
L’operazione è stata effettuata
da personale in borghese, senza il
ricorso alle unità cinofile, e i vertici
17enne finisce in carcere l’eroina. Alcuni incominciano a
fumare a 12 anni. Causano diffi-
coltà di concentrazione, riduzione
della memoria, stato di agitazione
dell’istituto superiore, del quale la per spaccio nello stesso parco, che to alcuni autobus a Lodi e a Casale, alla scuola di Casale era stata trova- psicomotoria e difficoltà di corre-
questura preferisce non rendere si trova a breve distanza da tre in collaborazione con la guardia di ta della marijuana. Sempre a no- lazione spazio - temporale». Ri-
noto il nome, erano stati informati scuole superiori a Robadello. A fine finanza, l’istituto superiore Cesaris. vembre era stato denunciato alle guardo ai danni, accertati, al cer-
dell’imminente ingresso della poli- novembre, inoltre, i carabinieri con Sia sui bus in partenza dalla stazio- Caselle un 20enne di colore che vello, «si crea una neuroplasticità:
zia. i cani antidroga avevano controlla- ne ferroviaria sia in un prato vicino vendeva hascisc ai minorenni. n se si continua a fumare è irrever-
A conferma della diffusione di sibile. La risonanza del cervello di
marijuana e hascisc nelle scuole e un 18enne che fuma evidenzia le
nei giardini pubblici di Lodi, un nu- modificazioni della corteccia e dei
mero crescente di sequestri, denun- HA 26ANNI, OSPITE DI UNA FAMIGLIA meccanismi neuronali che mode-
ce, arresti e segnalazioni negli ulti- di spaccio in piazza Dante a Trento, davanti alla rano l’umore, l’ansia e il ritmo
mi mesi. A partire da due settimane
Lo spaccio della mafia nigeriana: stazione ferroviaria. La questura trentina aveva fatto sonno-veglia. La marijuana e i
fa, quando nel parco delle Caselle arrestato un latitante a Lodi scattare il blitz il 3 dicembre, impiegando anche un suoi derivati come l’hascisc, so-
un 37enne del Gambia era stato tro- elicottero e coinvolgendo anche le squadre mobili prattutto se assunti da giovani,
vato con 5 grammi di cannabis, do- Un nigeriano di 26 anni, J.F., ricercato da oltre di Verona e di Vicenza, oltre al Servizio centrale comportano stati di alterazione
po che peraltro nel 2019 era già sta- un mese dalla questura di Trento a seguito di un’in- operativo e ai reparti cinofili. psichica e psicosi, fenomeni di
to denunciato per spaccio nelle me- dagine su un traffico di droga di ogni tipo facente Tutto era cominciato a gennaio con l’arresto di dissociazione, poi anedonia, as-
desime circostanze. Il giorno di capo alla mafia nigeriana, è stato arrestato settima- un singolo spacciatore, salvo poi scoprire che non senza di progettualità, nessun
Santa Lucia, poi, erano addirittura na scorsa dalla squadra mobile e dall’ufficio immi- agiva da solo ma che alle sue spalle c’era una vera piacere per le cose, voglia di far
spuntate delle siringhe nella ram- grazione della questura di Lodi. Il giovane aveva e propria organizzazione, con ruoli ben definiti, niente».
pa, chiusa al pubblico, che da via chiesto ospitalità in città presso una famiglia che composta esclusivamente da nigeriani che, spac- Attenzione anche per la cosid-
del Guasto conduceva all’Isola Ca- correttamente si era rivolta alla questura per la ciando marijuana, hascisc, cocaina ed eroina nelle detta “cannabis light”: «Gli effetti
rolina, segno con tutta probabilità conseguente pratica obbligatoria della “dichiarazio- strade del centro di Trento, arrivavano a incassare non sono gli stessi della marijua-
del bivacco di qualcuno che fa uso ne di ospitalità”, e da una verifica del nominativo anche più di 6mila euro al giorno. Ventiquattro nige- na illegale ad alto contenuto di
di eroina. é emerso l’ordine di custodia cautelare in carcere riani erano stati arrestati nel corso delle indagini, Thc, ma si tende a usarne di più
Un arresto al parco delle Caselle per spaccio. La polizia lo ha subito cercato nel domi- e trovati in possesso, complessivamente, di 2mila per aumentare la quota di Thc
era stato attuato dalla polizia a ini- cilio indicato nella pratica ma non lo ha trovato, dosi di stupefacenti. I capi dell’organizzazione abita- presente e avere lo stesso effetto.
zio dicembre: in quel caso si tratta- rintracciandolo però comunque alcune ore dopo, vano a Verona, altri spacciatori ad Ala (Trento) e Chi non usa la cannabis per motivi
va di un altro cittadino del Gambia, a un altro indirizzo. É stato portato in carcere, a Vicenza. Dopo essersi riforniti di stupefacenti in clinici, ma per rilassarsi, poi ha
appena ventenne, trovato con un disposizione della procura distrettuale antimafia Veneto, con il treno raggiungevano Trento di buo- sempre bisogno della “stampelli-
grammo di hascisc e 80 euro in con- di Trento, in vista dell’interrogatorio di garanzia. n’ora al mattino e spacciavano per l’intera giornata, na” di appoggio e ogni volta che
tanti, e anche lui era già stato de- L’africano è coinvolto nell’indagine denominata fino a quando, con l’ultimo treno della sera, tornava- c’è un problema, serve qualcosa
nunciato, tre mesi prima, sempre “Sommo poeta”, partita da una consolidata attività no in Veneto. n C. C. di chimico per superarlo». n
I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
4
LODI
BILANCIO - 1 Successo per l’apertura dei musei e delle aziende. Trippa: «Ha bollito di più, è piaciuta tantissimo»

San Bassiano, festa da “tutto esaurito”

guidate in alcuni luoghi simbolo


di Federico Gaudenzi
della città, dalle aperture straor-
Il fascino di San Bassiano tra- dinarie dei musei al pomeriggio
sforma una vaschetta di trippa in Teatro alle Vigne con la pre-
in un rito, un museo in un’occa- sentazione del progetto esecuti-
sione imperdibile, il vin brulé in vo della Lodi Sotterranea e, a se-
un’opportunità di aggregazione. guire, la tradizionale cerimonia
I numeri delle presenze ai vari di consegna del Fanfullino della
appuntamenti della ricorrenza Riconoscenza e delle benemeren-
del santo patrono sono incredibi- ze civiche. È il segno che l’attac-
li: anche quest’anno, sembra che camento della comunità per le
Lodi dimentichi le chiacchiere tradizioni è vivo e si rinnova e
sul mondo secolarizzato e la so- che c’è un forte desiderio di ini-
cietà liquida, e riconosca le pro- ziative capaci di valorizzare il
prie radici non come un elemento territorio e le sue ricchezze. Rin-
di noia, ma come un valore ag- grazio tutti coloro che a vario ti-
giunto in grado di trasformare tolo hanno contribuito a rendere
anche una zuppa della tradizione possibile questa giornata».
più povera in qualcosa di più. Una giornata cominciata pre-
Forse l’elemento centrale è la stissimo, prima ancora dell’alba,
condivisione: mettere in pausa come racconta Giulia Baggi della
il demone dell’individualismo, al- Pro Loco: «San Bassiano è comin- BILANCIO - 2 In centinaia hanno affollato gli eventi anche qui sforando il numero pre-
meno per un giorno, è una «rica- ciato addirittura di notte per la visto degli iscritti, mentre al Ban-
rica di umanità», come l’ha de-
scritta il vescovo Maurizio. Forse
squadra di volontari della Pro Lo-
co e della Croce Rossa, che hanno
Visite guidate ed esposizioni: co Bpm si sono presentati in 78 su
quattro turni. Un numero più limi-
è semplicemente l’idea che una
città è una comunità, e una co-
messo a cuocere la trippa a mez-
zanotte, e hanno finito alle 10 del
arte e cultura “protagoniste” tato, quest’ultimo, perché la loca-
tion non permetteva l’ingresso di
munità significa non essere soli, mattino» racconta, spiegando gruppi troppo numerosi. Affolla-
significa sapere che nella gente, che la preparazione è stata più Il successo di San Bassiano del Banco Bpm in via Polenghi tissmo anche l’incontro culturale
nelle piante, nella terra c’è qual- complicata del solito, proprio non si limita alla piazza. Centinaia Lombardo, della Torre Zucchetti organizzato in Sala Rivolta, dove
cosa di tuo. perché questa volta è stato rivo- di lodigiani hanno colto la varie- di via Grandi, della raccolta d’arte è stato presentato il progetto ese-
«La partecipazione così signi- luzionato il metodo di cottura, gata proposta di aperture straor- moderna e contemporanea cutivo per il restauro e l’apertura
ficativa e calorosa da parte dei «ma mantenendo la ricetta tale dinarie per dedicarsi alla cultura. (Ra.mo.co) della Provincia di Lodi dei camminamenti sotterranei:
cittadini alle celebrazioni per il e quale a quella che usiamo da È impossibile recuperare il nume- e del polo universitario di Veteri- chi non è arrivato per tempo, non
patrono San Bassiano non può trentacinque anni, quella della ro dei visitatori che sono passati naria di Lodi. Il “Pirellino” di Zuc- è riuscito nemmeno ad entrare
che vederci soddisfatti – ha com- tradizione». dai musei, dalle mostre e dalle col- chetti ha ospitato tre turni di visi- nella sala conferenze. È stato il
mentato il sindaco Sara Casanova «Forse – prosegue Baggi – te- lezioni tenute aperte per la gior- ta, per un totale di 121 visitatori, tutto esaurito, infine, anche alla
dopo che si è abbassato il sipario nere la trippa in caldo a ribollire nata di festa, ma a dimostrare l’in- mentre il polo universitario pro- cerimonia per la consegna del
sulla giornata di festa -. Tutte le l’ha resa addirittura più buona: credibile partecipazione c’è il con- gettato dall’architetto Kengo Ku- Fanfullino d’oro e delle beneme-
iniziative organizzate nel corso molti ce l’hanno detto quando to di quanti hanno partecipato alle ma ha raggiunto 140 visitatori, renze civiche: lo spettacolo di
della giornata hanno registrato l’hanno assaggiata, e direi che è quattro visite guidate organizzate con qualche persona in più rispet- danza organizzato dall’accademia
un’importante affluenza, dalla stato un vero successo, con più tramite il Comune e accessibili to al limite massimo delle preno- Gaffurio ha sicuramente contribu-
distribuzione della trippa, coordi- di tremila porzioni distribui- tramite prenotazione sul sito del- tazioni. La raccolta d’arte della ito ad attirare un gran numero di
nata dalla Pro Loco, alle visite te». n l’ente locale. Si tratta della sede Provincia ha radunato 37 persone, lodigiani. n
I I I
LODI MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI 5

SANITÀ «È diversa da eutanasia, suicidio assistito e desistenza al trattamento» MINISTERO Lavori urgenti
Soldi per le scuole:
“Fine vita”, sono 350 i casi scatta il piano
di sedazione nel Lodigiano “soffitti sicuri”
Dopo le vicende dell’ex tà del sintomo, quello dell’eutanasia, I dirigenti scolastici hanno tempo un anno per
l’induzione della morte. I farmaci, presentare un piano di monitoraggio di soffitti e solai
calciatore Anastasi e del
nella sedazione palliativa sono il mi- delle scuole del Lodigiano.
portiere 27enne, interviene glior controllo del sintomo, nell’eu- «È stato pubblicato sul sito del Miur, infatti, -
il responsabile delle cure tanasia servono alla rapida induzio- recita una nota dell’Anci - il decreto direttoriale n.
palliative Taveggia ne della morte. Nella sedazione, il 2 dell’8 gennaio 2020 che approva le graduatorie di
medico ottiene il suo risultato quan- Comuni, unioni di Comuni, di Province e Città metro-
do ha abolito la percezione del sin- politane per la concessione del contributo per le
di Cristina Vercellone
tomo nel malato, nell’eutanasia il indagini e le verifiche dei solai e controsoffitti degli
Sedazione per non soffrire. Sono risultato è ottenere la morte del ma- edifici scolastici pubblici. Il piano destina complessi-
350 all’anno i malati che, nel Lodi- lato. Il caso Englaro non fu eutana- vamente 40 milioni di euro per il 2020 che finanzie-
giano, vengono sottoposti a questa sia, ma, con la sospensione dell’ali- ranno 4mila 295 indagini nelle scuole dei Comuni
pratica, meglio definita “sedazione mentazione e dell’idratazione artifi- e/o Unioni di Comuni e mille 265 indagini per le
palliativa”. A praticarla sono gli ope- ciale, desistenza terapeutica. Il caso scuole di Città Metropolitane e Province. È prevista
ratori dell’unità di cure palliative che ha riguardato Dj Fabo, invece, fu inoltre, una quota ulteriore pari a 25,9 milioni di euro
dell’Asst guidata da Diego Taveggia. suicidio assistito: fu lui, a schiaccia- da assegnare successivamente per gli interventi
In questi giorni il tema del fine vita re il tasto della somministrazione urgenti di messa in sicurezza che dovessero rendersi
è venuto a galla, dopo la morte con del farmaco». La sedazione palliati- ta”. Tra l’altro - precisa il medico - Nell’immagine necessari all’esito delle verifiche, accogliendo una
sedazione chiesta dall’ex calciatore va, annota Taveggia, «è riconosciuta non ci sono studi che dicano che la dell’agenzia sollecitazione più volte evidenziata dall’Anci, sulla
Photo Aid, un
della Juventus Pietro Anastasi, af- da tutte le scuole di pensiero della sedazione palliativa accorci l’aspet- momento del necessità di prevedere risorse anche per gli interven-
fetto da sla, e dal portiere 27enne bioetica, nel dibattito moderno, dal- tativa di vita, anzi, casomai il con- cortometraggio ti post indagine. Il termine previsto per l’aggiudica-
pugliese Giovanni Custodero, mala- la bioetica che guarda alla qualità trario. Nel Lodigiano, tra hospice e “Vita ai giorni” zione è fissato in 365 giorni decorrenti dalla data di
dedicato
to di sarcoma osseo. della vita, da quella che guarda alla malati a domicilio, il 50 per cento dei all’attività delle adozione del decreto direttoriale, quindi 8 gennaio
A spiegare la differenza tra seda- sacralità e dalla bioetica principiali- nostri oltre 600 pazienti muore ac- cure palliative: 2021, pena la decadenza del contributo concesso.
zione ed eutanasia, non chiara a sta. Già Pio XII, nel 1957, parlò di compagnato da una sedazione. Po- medici Le modalità di monitoraggio e di rendicontazione
e infermieri
molti, interviene il medico Taveggia. “dottrina del doppio effetto”: “Se la chissimi i casi di persone che la ri- curano i sintomi sono definite in apposite linee guida che il Miur
«Noi - spiega quest’ultimo - non par- somministrazione di narcotici pro- chiedono come hanno fatto Anasta- notificherà agli enti locali beneficiari del finanzia-
liamo di sedazione terminale, ma vocasse, insieme al sollievo dal do- si e il portiere. Di solito sono i medici mento».
palliativa. La filosofia della sedazio- lore - disse -, l’abbreviazione della che la propongono. A prevalere è Ad essere coinvolte sono 14 scuole superiori della
ne, infatti, è la palliazione di un sin- vita stessa, sarebbe comunque leci- sempre la volontà del malato». n provincia (insieme al San Francesco) e 17 del primo
tomo refrattario ai trattamenti più circolo, di proprietà dei Comuni.
conservativi». Il fine vita è caratte- Le prime scuole in graduatoria, per quanto riguar-
rizzato da alcuni sintomi caratteri- da quelle superiori sono il Bassi, con 81 punti e 79
stici, a prescindere dalla malattia. ASSOCIAZIONE SANTA CHIARA nelle due sedi, quella di via di Porta Regale e quella
«Parliamo di agitazione o delirio, af- distaccata, in condivisione con il Gandini, in via
fanno respiratorio e dolore. Sono
Uno spettacolo musicale con un coro gospel Giovanni XXIII. Seguono il Cesaris di Casale con 76
questi i sintomi che spingono a met- per sostenere le attività a favore degli anziani punti e il Pandini di Sant’Angelo con 75. Figurano in
tere in atto la sedazione palliativa, graduatoria anche il Maffeo Vegio con 73 punti, l’Ei-
che poi può diventare profonda - Ecco “Spiritual chorals”. Sabato 25 gennaio, alle 21, nella chiesa parrocchiale di Santa naudi di via Spezzaferri con 71 punti, l’Ambrosoli con
annota lo specialista - . La nostra Francesca Cabrini, in via Madre Cabrini 2, a Lodi, si terrà lo spettacolo di coro gospel, 66, il Piazza di Lodi con 66 punti, il Tosi di Codogno
necessità è controllare il sintomo. promosso dall’associazione di promozione sociale Santa Chiara. con 64, il Novello di Codogno con 63, l’Ambrosoli di
Se basta un basso dosaggio a toglie- Durante la serata si svolgerà una raccolta benefica, con offerta libera, a favore Codogno, Villa Igea a Lodi e il San Francesco.
re i sintomi e lo stato di coscienza dell’associazione di promozione sociale Santa Chiara vicina al mondo degli anziani. Il Per quanto riguarda le scuole del primo ciclo di
permane ok, altrimenti si pratica la ricavato della serata sarà totalmente a sostegno di progetti in favore della popolazione studi, invece, sono coinvolti gli istituti di Casale,
sedazione profonda. La proporzio- anziana. L’ingresso è sino ad esaurimento posti. Spino, Castiglione, Melegnano, Senna, Mulazzano,
nalità è il criterio principe per la se- Per informazioni telefonare al numero 371-1359634 dalle 18 alle 21.30, oppure scrivere Caselle Landi, Bertonico, San Zenone, Vizzolo e Dre-
dazione». Se l’obiettivo della seda- all’indirizzo di posta elettronica: asspromsocsantachiara@gmail.com. L’iniziativa si svolge sano n
zione è il controllo della refrattarie- con il sostegno del Comune di Lodi. n C. V.

VENERDÌ Appuntamento nell’aula magna del Verri SAN SEBASTIANO Ieri la messa in Cattedrale con monsignor Badaracco

Bullismo e minori in rete:


una serata per riflettere
Cyberbullismo e tutela dei mi- ra che nel 2013, a soli 14 anni, si
nori in rete: la tematica, di scottan- tolse la vita a causa delle violenze
te attualità, verrà affrontata vener- psicologiche subite da 5 cyberbulli
dì sera alle 21 nell’aula magna del - era venuto a Lodi per raccontare
liceo “Verri”, in un incontro pro- la drammatica storia che aveva
mosso dal Partito Democratico del coinvolto la figlia. La serata sarà
Lodigiano. La legge 71 del 2017, cre- l’occasione per fare il punto della
ata per contrastare il triste fenome- situazione, approfondendo il tema
no del cyberbullismo, viene appli- dal punto di vista normativo e psi-
cata solo parzialmente: il dibattito cologico con tre relatori: Elena Fer-
è stato riaperto nella presente legi- rara, ex senatrice Pd nella XVII legi-
slatura, con una proposta che, se- slatura e promotrice della legge 71
condo il Pd, rischia di snaturare la del 2017, Riccardo Colangelo, do-
norma. Anche nel nostro territorio cente di elementi di diritto all’Uni-
i cyberbulli hanno fatto gravi dan-
ni: nel marzo del 2019 una giovane
versità di Pavia, Giusy Rossi, docen-
te e referente cyberbullismo per
La polizia locale celebra il suo patrono
alunna di una scuola media ha mi- l’istituto d’istruzione superiore
nacciato il suicidio a causa della “Volta”. Introdurranno l’incontro La polizia locale celebra San Sebastiano, il patro- presenziato alla celebrazione regionale per San
diffusione online delle sue foto in- Roberta Vallacchi, segretaria pro- no degli agenti. Ieri mattina monsignor Franco Ba- Sebastiano che si è tenuta a Pavia.
time, da parte di alcuni compagni vinciale del Pd, e Tina Lomi Signo- daracco ha presieduto la messa in Cattedrale, a cui Come spiegato dallo stesso Germanà, il 20 marzo
di classe. Per l’occasione il padre di roni, responsabile scuola della se- ha partecipato una rappresentanza del comando ci sarà la festa del corpo di polizia locale con tutti
Carolina Picchio - ragazza di Nova- greteria provinciale Pd. n di Lodi. Il comandante, Fabio Germanà, ha invece i discorsi ufficiali. n
I I I
6
LODI MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI

LA SFIDA Migliorare la qualità della vita e ridurre lo smog: «Prendete un impegno con “il Cittadino”»

Il nostro appello
ai sindaci lodigiani
e del Sudmilano:
«Piantate alberi» Andrea Poggio Tiziano Cozzaglio Antonio Boselli Michela Sfondrini

La gara tra amministratori


è stata ormai lanciata, basta
tengono banco - fuori e dentro la tv o il
web - sull’ambiente e sul clima. Qual è la parola d’ordine?
inviare una lettera o una mail
in redazione per partecipare,
I danni provocati dalla tromba d’aria
di quest’estate purtroppo sono ancora
visibili sul territorio, per rendersene con-
«Avere cura del verde
compiendo un atto concreto to basta incamminarsi nei boschi o lungo
l’Adda: il patrimonio arboreo ha subito
investendo risorse»
grosse perdite e ha bisogno di essere so-
di Greta Boni

L
stituito. a cosa più importante, ma anche Le città lombarde più ricche, sostiene , sono

A
lberi, eravate frecce cadute Oggi i cittadini sono pronti a scendere quella più semplice, che si può fare quelle che investono sul verde. «L’ammini-
dall’azzurro? Che terribili in piazza per l’ambiente. A Lodi città la per l’ambiente è proprio piantare strazione di Lodi mi sembra più impegnata
guerrieri vi scagliarono? Sono protesta contro il taglio degli alberi al- un albero. Antonella Rossi, cittadi- a tagliare piante piuttosto che a piantumar-
state le stelle? Così si doman- l’Isola Carolina - poi scongiurato - ha por- na di Lodi che ha animato la protesta contro le», così si toglie il “sasso” dalla scarpa.
dava il poeta spagnolo Federico García tato nel parco più di duecento persone il taglio delle piante all’Isola Carolina lo ripe- Le associazioni agricole vogliono fare
Lorca degli anni Venti del Novecento. Og- durante una sola manifestazione, ma te più volte, «mettere gli alberi, ovunque sia la loro parte. Tiziano Cozzaglio, imprenditore
gi, cento anni dopo, il «Cittadino» chiede quelle che hanno firmato la petizione possibile». Lei per prima si è stupida del e presidente dell’Associazione florovivaisti
ai sindaci di Lodigiano e Sudmilano di sono in realtà molte di più. Sono nati co- numero di persone che si sono mobilitate di Milano, Lodi, Monza Brianza, ricorda che
non aspettare frecce dall’azzurro, ma mitati contro la gestione della discarica per il parco. «Piantare alberi è un’afferma- il sodalizio sta portando avanti « un proget-
semmai di diventare “guerrieri” capaci di Cavenago d’Adda, contro il maxi im- zione condivisa, chi non sarebbe d’accordo? to con le scuole dedicato alle piante d’inter-
di scagliare... piante. L’invito è quello di pianto di stoccaggio del gas a Cornegliano - riflette Michela Sfondrini, che insieme ad no e a come possono “ripulire” un ambiente
prendere pubblicamente un impegno Laudense, contro l’ipotesi di un’altra di- altri ha fondato Riparkiamolo, il gruppo per come una classe, è un modo per sensibiliz-
concreto per piantare alberi, al tempo dei scarica a Senna Lodigiana. Il messaggio la riqualificazione dell’area verde di via Fa- zare gli studenti a prendersi cura degli albe-
cambiamenti climatici, dello smog che è chiaro, anche quando il boccone è ama- scetti -. Poi, però bisogna manutenerli. Ci ri». Cozzaglio assicura che la Coldiretti è “sul
impazza e delle trombe d’aria in grado di ro da digerire, come nel caso della tanto deve essere una progettualità complessiva, pezzo”, con diverse proposte pensate per
distruggere tutto ciò che si trova davanti osteggiata realizzazione dell’impianto del non si può farlo senza le competenze e la le scuole. Antonio Boselli, presidente di-
al loro cammino. gas: i cittadini non vogliono più subire disponibilità economica». Confagricoltura Milano, Lodi, Monza Brian-
Lo spunto arriva dall’intervento di dall’alto le decisioni, specialmente se Legambiente, attraverso l’intervento di za, spiega che le aziende agricole possono
Pierluigi Cappelletti, già primo cittadino queste hanno a che fare con la loro salute Andrea Poggio, si unisce alla proposta lan- dare un contributo fondamentale. Come?
di Orio Litta, che attraverso una lettera e la qualità della vita. ciata dal «Cittadino». «Nello spazio pubblico «Utilizzando tecniche di minima lavorazio-
aperta, sulla scorta di un appello firmato Gli amministratori che vogliono parte- urbano - afferma Poggio - bisognerebbe pre- ne e quindi consumando meno gasolio,
da Ferruccio Pallavera, ha sottolineato la cipare alla gara “green” possono farlo vedere non solo la conservazione delle aree usando le doppie colture e garantendo che
necessità di investire nel verde: «Cari sin- scrivendoci una lettera, una mail, contat- verdi bensì il loro aumento, sarebbe un mo- il terreno sia sempre coperto, quindi pronto
daci, ogni albero piantumato è un’iniezio- tandoci in redazione, basta solo mettere do di essere lun- a togliere CO2 dall’aria, ma anche con l’agri-
ne di salute, anche per i nostri piccoli nero su bianco ciò che intendono fare. Le gimiranti». coltura di precisione», dichiara Boselli.
paesi. Senza dimenticare di irrigarli rego- nuove generazioni ne saranno felici. «Non basta piantare alberi, bisogna provve-
larmente nelle caldissime estati che or- Avanti sindaci, la sfida ver- dere alla loro manutenzione - aggiunge
mai caratterizzano il Lodigiano», così de è partita. E ricordate- Boselli -, così come vanno sosti-
scrive Cappelletti. Nella missiva, inoltre, vi, chi pianta un albe- tuiti quando sono ar-
si solleva un altro aspetto (non seconda- ro pianta una spe- rivati alla fine del ci-
rio): obbligare i colossi che decidono di ranza. n clo vitale. Servono
insediarsi sul territorio a fare la loro par- persone compe-
te, senza “se” e senza “ma”. L’anno scorso, tenti per deci-
in occasione di un incontro in Provincia dere quali es-
per discutere delle logistiche di Livraga senze pian-
e Ospedaletto, Cappelletti chiese che nel tare -
protocollo d’intesa fosse inserita la nasci- precisa
ta di un bosco a Orio Litta o nei comuni -, le asso-
vicini agli insediamenti, una sorta di ri- ciazioni
sarcimento nei confronti dei residenti. agricole han-
Dopo il “ciclone” chiamato no degli esperti
Greta Thunberg, la sensibilità che possono en-
sull’argomento è cresciuta, trare in gio-
così come le discus- co». n
sioni che
I I I
LODI MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI 7

POLITICA «Abbiamo scelto dieci temi sui quali non hanno saputo proporre nulla» ISOLA CAROLINA

Il Pd sferra il suo attacco alla giunta


e riempie le cassette di volantini
«Due anni e mezzo ormai Simone Piacentini evidenzia il
tema dell’uscita dal consorzio:
sono sufficienti per
«Abbiamo chiesto tante volte di
smettere di dare le colpe dire chiaramente quale fosse
a chi ha governato in l’intenzione della giunta, ovvero Uno scorcio dell’Isola Carolina
precedenza» affidare i servizi all’Asp di Codo-
gno». «Dalla giunta
Chiudono l’elenco il caso
di Lorenzo Crespiatico
mense, rimbalzato sulle crona- idee vaghe,
Inerzia, errori, ritardi e incu- che nazionali, la questione turi-
ria: queste, secondo il Partito smo, tasse e sottopassaggio ci- Lodi vuole
Democratico, le caratteristiche
della giunta Casanova. Dopo due
clopedonale della stazione fer-
roviaria. «Ricordo le critiche che
ben altro»
anni e mezzo di mandato i rap- il vicesindaco Lorenzo Maggi ri-
presentanti del Pd tracciano un volgeva all’assessore Andrea Non ha mezzi termini il grup-
bilancio estremamente negativo Ferrari - sottolinea Piacentini -. po Lodi comune solidale, che in-
dell’azione di sindaco e assesso- Per onestà intellettuale ora do- terviene nel dibattito sull’Isola
ri: nelle vie della città - e nelle vrebbe rivolgerle a sé stesso». Carolina: «Quello presentato dal-
cassette della posta - appariran- Su alcuni temi Andrea Fure- la giunta Casanova non si può
no già oggi i primi manifesti sui gato e Simonetta Pozzoli, consi- certo definire un progetto, non è
quali campeggia la scritta “una glieri comunali, riconoscono nemmeno un abbozzo di proget-
giunta senza idee spegne la cit- qualche dato positivo: «Santa to. Si può al massimo individuare
tà”. Chiara Nuova è stata valorizza- I vertici locali del Partito democratico fanno le pulci alla giunta Casanova in quelle proposte una raccolta
«Abbiamo scelto dieci temi ta, soprattutto grazie a una no- di idee vaghe, con un solo punto
sui quali la giunta non ha sapu- stra mozione. Anche sull’edilizia e un’apertura ai cittadini». maggioranza e opposizioni - abbastanza definito: quello di
to proporre nulla, alla faccia del scolastica riconosciamo che ci «Auspico che in questa se- conclude Tagliaferri -. Finora su estrarre una parte sostanziosa
“prima i lodigiani” - spiega Lau- sono stati seri interventi, manca conda metà di mandato ci sia qualunque tema abbiamo trova- del parco ed utilizzarla come area
ra Tagliaferri, consigliere comu- però una prospettiva per la città maggiore collaborazione tra to le porte chiuse». n commerciale all’aperto, sede di
nale e segretaria cittadina Pd -. fiere, mercatini ed ennesime sa-
Due anni e mezzo ormai sono gre delle salamelle, con annesse
sufficienti per smettere di dare nuove costruzioni a servizio del-
le colpe a chi ha governato in BROLETTO Si procede con viale Pavia e Giovanni XXIII l’area. Infatti questa parte è l’uni-
precedenza: finora abbiamo vi- l’ambiente Alberto Tarchini - si con- ca definita, nella nuova proposta,
sto ben poca progettualità».
Al primo punto ci sono le ma-
Al via la potatura dei filari, centreranno in alcuni ambiti citta-
dini che da diversi anni non sono
mentre il resto appare come una
confusa nebulosa. Il problema è
nutenzioni stradali: «Più che
rattoppi, dei veri e propri scem-
in arrivo 120 nuove essenze più oggetto di attenzioni specifiche.
La rimozione delle ceppaie, in parti-
che Lodi ha bisogno e vuole ben
altro».
pi». Immancabile poi il tema del- colare, è divenuta urgente, conside- L’obiettivo, per il gruppo, è
la raccolta dei rifiuti, seguito dal È già partito il programma an- di alberature abbattute negli anni randone l’ingombro e, in certe si- rendere il parco disponibile il pri-
problema degli spazi per le as- nuale di manutenzione del patri- passati. I ceppi saranno eliminati tuazioni, anche la pericolosità, oltre ma possibile, entro la prossima
sociazioni, dell’inquinamento, monio arboreo della città. Due o fresati a livello del suolo, utiliz- al fattore estetico. Per consentire primavera, attraverso la parteci-
dei servizi al cittadino. Al sesto squadre di giardinieri, incaricate da zando appositi macchinari e il ter- lo svolgimento dei lavori, verranno pazione dei cittadini nel processo
punto compare l’Isola Carolina, Astem, hanno effettuato alcune po- reno verrà preparato, laddove pos- posizionati cartelli segnaletici con di riqualificazione.
il parco più amato dei lodigiani tature dei filari in viale Milano, pro- sibile, per la ricollocazione delle es- almeno 48 ore di anticipo, così da «Lodi Comune Solidale ci sarà,
finito nell’occhio del ciclone a seguiranno in viale Pavia, viale Pa- senze. allertare i cittadini sulla necessità con le proposte, i contenuti, le
causa delle proteste dei cittadi- pa Giovanni XXIII, via Ada Negri, Si procederà infine alla piantu- di occupare la sede stradale o gli idee e la progettualità che sare-
ni contro il progetto Bay, poi via Madre Cabrini e via Secondo mazione di circa 120 nuovi alberi, stalli di sosta. L’impegno economi- mo capaci di mettere in campo,
bocciato persino dalla Fondazio- Cremonesi, eseguendo interventi per ricostituire i filari lungo diversi co complessivo del Comune di Lodi e con la voglia di discutere, pro-
ne Cariplo. «Le promesse di puntuali anche in altre zone della viali cittadini che hanno subito del- per le attività di potatura, compre- gettare e realizzare assieme il
ascolto dei cittadini si sono ri- città, fino al termine del mese di le perdite in seguito alle rimozioni se quelle calendarizzate in altri mo- nuovo parco dell’Isola Carolina.
dotte agli appuntamenti nell’uf- marzo. dovute al cattivo stato di salute del- menti dell’anno e che avvengono, Se l’assessore Tarchini non lo fa-
ficio dell’assessore Alberto Tar- È prevista inoltre la rimozione le piante o ai danneggiamenti subi- conseguentemente alle prescrizio- rà, lo faremo come cittadini e cit-
chini», prosegue Tagliaferri, di circa 60 ceppaie, di cui 30 all’Iso- ti dalle stesse. «Le operazioni ma- ni delle relazioni agronomiche, am- tadine». n
mentre il consigliere comunale la Carolina, che occupano la sede nutentive - spiega l’assessore al- monta a circa 90mila euro». n G. B.

Cari sindaci, piantate alberi: INCONTRO Domenica 26 evento targato Masci


fatelo per i vostri/nostri figli Le fake news nell’era digitale:
di Lorenzo Rinaldi
ecco il parere di un esperto
L’era digitale, dell’informazio- Edizioni Paoline, Gruppo San Paolo
Ecco perché la lettera di Pierluigi Cappellet- ne e della tecnologia. L’epoca del e Cooperatori Paolini. «Attraverso
ti, già maestro, già collaboratore del «Cittadino» 4.0, la società dei social media e un’interessante relazione del pro-
e già sindaco di Orio Litta, ha aperto una breccia. della comunicazione di massa. fessor Sergio Astori, psichiatra e
Sull’edizione di ieri Cappelletti ha invitato i sin- Chiunque, anche con uno smar- docente di psicologia della Cattoli-
daci del Lodigiano a piantare alberi. Noi andia- tphone, ha accesso alla rete e alla ca di Milano – commenta Silvana
mo oltre, lo abbiamo fatto ieri in risposta a Cap- miriade di notizie che corrono sul Tansini, referente del gruppo Ma-
pelletti e lo facciamo oggi dalla prima pagina web. E come difendersi? Ecco un sci – affronteremo un approfondi-
del giornale: invitiamo i sindaci - molti dei quali appuntamento pensato su misura mento dal titolo “comunicazione
sono giovani e hanno figli - a prendere un impe- per riconoscere le fake news e im- inquinata: come sopravvivere”».
gno formale tramite il nostro giornale con le parare a gestire una sovrabbon- L’appuntamento è previsto per do-
nuove generazioni: scriveteci (basta una mail) danza di informazioni, vere e non, menica 26 gennaio alle ore 16 pres-
e diteci quanti alberi volete piantare, dove e più verde di quanto è oggi, avremo fatto un grazie alla collaborazione del so la sala della musica della Fonda-
quando; e aggiornateci su quanto state già fa- enorme regalo ai nostri figli, ai nostri nipoti. gruppo Masci di Lodi (Movimento zione Cosway di Piazza Zaninelli
cendo in questo senso. Se tutti insieme riuscire- (Potete scrivere a redazione@ilcittadino.it o a adulti scout cattolici italiani) col a Lodi. Al termine, dibattito e una
mo a rendere il Lodigiano un territorio ancora l.rinaldi@ilcittadino.it) n centro culturale San Paolo Onlus, buona tisana offerta da Maritea. n
I I I
8
SANDONATO MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI

IL PROGETTO I ragazzi hanno passato una giornata all’hotel Principe di Savoia a Milano IN VIA LIBERTÀ
Ferma i vigili
Gita a “5 stelle” per la scuola Galilei per multarli,
un 55enne
dopo le lezioni in classe con lo chef finisce nei guai
Il cuoco Fabrizio Cadei Completamente ubriaco ferma
gli agenti di polizia locale e vuole
ha mostrato il suo staff al
fargli il verbale. In un attimo un
lavoro, mentre nei prossimi 55enne italiano di San Donato si è
mesi tornerà a “insegnare” ritrovato senza patente (ritirata) e
cucina ai ragazzi senza auto (sequestrata), e con una
denuncia per guida in stato di eb-
brezza. Venerdì pomeriggio l’auto-
di Giulia Cerboni
mobilista stava percorrendo via Li-
Una gita “a 5 stelle” per una bertà, nel centro di San Donato,
quindicina di alunni della scuola quando ha incrociato la pattuglia
media Galileo Galilei di San Donato della polizia locale. Allora, in un in-
che sono stati ospitati per una mat- comprensibile scambio di ruoli, ha
tinata nel blasonato hotel Principe cominciato a seguire la polizia. Ha
di Savoia di Milano. Gli studenti so- suonato ripetutamente il clacson
no entrati nella grande cucina dove e azionato gli abbaglianti per ri-
hanno osservato ammirati l’orga- A sinistra il gruppo di ragazzi della scuola Galilei all’interno dello storico hotel, a destra con lo chef Fabrizio Cadei chiamare l’attenzione dell’equipag-
nizzazione che ruota intorno alle gio, riuscendo a superarlo e a bloc-
elaborate pietanze, soffermandosi quinte” dello storico albergo. «È averci ospitati ha accompagnato trebbe essere uno sbocco per il loro carlo sulla pubblica via. Gli agenti,
sugli strumenti con i quali i grandi stata un’esperienza molto interes- i ragazzi alla scoperta di un affasci- futuro, alcuni alunni che stanno credendo che l’automobilista aves-
chef creano i loro ricercati piatti. sante - spiega - nata dall’accoglien- nante mondo dove lavora uno staff frequentando la terza media alla se bisogno di aiuto, avevano co-
Sono così partiti alla scoperta di za e dalla disponibilità mostrata di alti professionisti». Grazie a que- Galileo Galilei hanno maturato la munque accostato per assisterlo. Di
uno dei primi alberghi della metro- dalla direzione e dal personale del ste iniziative, che hanno fatto co- decisione di iscriversi all’Istituto certo non avrebbero mai immagi-
poli lombarda, dove tutto è curato Principe di Savoia, che oltre ad noscere ai giovani quello che po- alberghiero. n nato, che dalla macchina scendesse
nei minimi particolari. Incuriositi, un cittadino che gli contestava di
hanno anche messo piede nella su- non avere inserito le frecce per
ite da circa 500 metri quadrati dove svoltare. Ha spiegato che «come cit-
il cantante Fedez ha festeggiato il L’8 FEBBRAIO tadino ho diritto di fare valere i miei
suo compleanno. Per loro è stata febbraio prenderà il via il ciclo di 13 incontri setti- diritti» e se c’è «qualcosa che non
anche l’occasione di vedere all’ope-
Debutta lo Spazio Due/Colibrì, manali dedicati allo Spazio Coccole, che nelle pre- va di contestarlo». Gesticolando in
ra lo chef Fabrizio Cadei, che da per le mamme che lavorano cedenti edizioni ha sempre richiamato interesse maniera accentuata ha detto agli
volontario si è già recato alcune da parte dei genitori alle prese con bimbi piccoli. increduli vigili che gli avrebbe fatto
volte alla Galileo Galilei per tenere Dopo alcuni mesi assorbiti dai preparativi, nella Inoltre venerdì 14 si terrà il primo incontro del il verbale. E ha preteso di scriverlo,
delle lezioni di cucina rivolte a un giornata si sabato 8 febbraio debutterà il progetto corso Mamma in forma - Ginnastica con il passeggi- mettendo in evidenza uno stato di
gruppo di studenti che sono stati Spazio Due/Colibrì. In attesa che decolli la princi- no che prevede sempre 10 incontri nel corso dei alterazione. Gli agenti hanno capito
motivati anche attraverso delle at- pale novità - basata su alcune postazioni di lavoro quali le neo mamme potranno ritrovare un buon che l’uomo aveva bevuto e allora lo
tività alternative alle materie tra- condivise per le mamme che mentre saranno da- equilibrio psico-fisico. E per le signore in dolce hanno calmato, poi hanno spostato
dizionali. Il famoso cuoco peraltro vanti al computer potranno affidare i loro bambini attesa giovedì 20 febbraio si terrà il primo dei 5 la sua macchina che era rimasta in
sarà di nuovo a San Donato nei a personale qualificato -, con l’occasione i sando- appuntamenti dedicati alla Ginnastica per gestanti mezzo alla strada e quindi lo hanno
prossimi mesi per concludere il natesi potranno conoscere l’intera carrellata di in cui verranno insegnati loro gli esercizi per pre- convinto a seguirli in comando, do-
progetto che è partito con l’inizio offerte per le famiglie promossa dal Comune. L’ap- venire e fronteggiare i disturbi più comuni . ve avrebbe potuto stilare il suo ver-
dell’anno scolastico, grazie al quale puntamento si terrà a partire dalle 10.30, nei locali La creatività sarà invece protagonista mercole- bale. In caserma è stato sottoposto
i partecipanti hanno appreso le ba- della Casa delle Associazioni in via Unica Bolgiano dì 19 febbraio con l’evento “Costruiamo una ma- al test con l’etilometro ed è risultato
si fondamentali di alcune ricette 2, in cui nel corso di una festa i partecipanti avran- schera per Carnevale… senza plastica” per i bimbi ben oltre il limite di tolleranza, co
tipiche della tradizione italiana. no anche l’occasione di incontrare le educatrici, di età compresa fra i 3 e i 6 anni. Il pedagogista un valore alcolico nel sangue pari
Il progetto App@con è stato cu- nonché di visitare gli ambienti e di scoprire le salirà invece in cattedra giovedì 20 febbraio in cui a 1, 50 grammi per il litro, il triplo del
rato dal docente Daniele Stefanoni, nuove attività. è previsto un approfondimento dal titolo “È possi- consentito. n
che li ha affiancati nel “dietro le Tra le anticipazioni, a partire da giovedì 13 bile viziare un neonato?”. n G. C. Emiliano Cuti
I I I
SANGIULIANO MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI 9

DEGRADO Sul territorio sono comparse negli ultimi mesi molte discariche abusive ITALIA NOSTRA
Un incontro
Dalle discariche per “costruire”
il futuro
una “sorpresa” di Rocca Brivio
per il Comune Pensare, tutti assieme, a quale
futuro ipotizzare per uno dei “teso-
ri” più importanti e meglio conser-

da 100mila euro vati del territorio cittadino. Si parle-


rà di Rocca Brivio, delle prospettive
future a fronte del temuto rischio
Le squadre interverranno aperto, a questo punto il Comune di messa in vendita a privati, e della
intende dare risvolti concreti speranza di realizzazione di una
per la pulizia nell’area
quanto prima al progetto che pre- fondazione capace di rivitalizzare
degli orti abusivi, in zona vede la realizzazione di una pista e promuovere quello che è uno de-
cascina Sesto Gallo da Pump track dove, tra curve e gli spazi più significativi sul fronte
e nella roggia Visconta cunette, i giovani potranno lan- storico, culturale e ambientale per
ciarsi in peripezie con biciclette, il Sudmilano, nell’incontro promos-
skate board e pattini. All’investi- so da Italia Nostra venerdì 24 gen-
di Giulia Cerboni
mento da circa 50mila euro, par- Le discariche naio, alle 21 in sala Previato, presso
Il Comune di San Giuliano nel- ticolarmente atteso dai ragazzi, che negli ultimi lo Spazio Cultura di piazza della
mesi sono
l’arco di qualche mese spenderà si aggiungerà anche un punto ri- comparse nella Vittoria. L’invito a partecipare al-
oltre 100mila euro per rimuovere storo mediante un bando con cui zona di Cascina l’incontro, che ha come obiettivo
le montagne di rifiuti che invado- verrà individuato un gestore. Sesto Gallo e quello di gettare le basi di future
nell’area degli
no la zona di Cascina Sesto Gallo, L’insieme di iniziative dovrebbe ex orti abusivi iniziative in grado di coinvolgere
la roggia Visconta e l’area degli così riportare decoro nell’angolo già smantellati, quante più realtà possibili, è rivolto
orti abusivi. Proprio la parte del di parco che è stato preso di mira altre sono a gruppi, associazioni ma anche
nella roggia
Parco dei Giganti dove per qual- dagli eco furbi. L’assessore al- Visconta singoli cittadini che siano interes-
che decennio si sono incontrati l’ambiente Tatiana Francu com- sati a preservare un monumento-
gli hobbisti con zappa e rastrelli, menta: «Per quanto possibile, simbolo della zona. Secondo Italia
che è stata smantellata nel mese cercheremo di dare seguito al- Nostra «per il mondo associativo e
di novembre, richiederà la spesa l’opera in tempi celeri, in quanto ricoperto di bottiglie di plastica manutenzione straordinaria per del volontariato del nostro territo-
più impegnativa, pari a circa i tecnici che nelle scorse settima- che in passato il flusso dell’acqua le quali sono già a disposizione rio Rocca Brivio è un luogo impor-
60mila euro, per eliminare lo ne si sono recati sul posto per ha portato nel tratto di Zivido -, le risorse economiche. tante dal punto di vista storico, cul-
scempio di spazzatura. Ai cumuli effettuare alcuni rilievi hanno il Comune sta raccogliendo alcu- Infine, nelle prossime setti- turale, sociale e ambientale, un luo-
di ingombranti che risalgono al notato che ci sono stati nuovi ni preventivi per la pulizia che mane, decolleranno anche i la- go che andrebbe salvaguardato ma
passato, se ne sono aggiunti altri scarichi di rifiuti. Vorremmo richiederà un importo di circa vori presso l’area di Cascina Se- anche utilizzato nella quotidianità
che gli incivili hanno abbandona- quindi evitare che l’ente nei pros- 20mila euro. Si tratta in partico- sto Gallo, dove verrà eliminata dai cittadini e per i cittadini». Per-
to negli ultimi due mesi, ovvero simi mesi debba affrontare degli lare di un’opera necessaria per una grande quantità di immon- tanto la speranza è che «le associa-
da quando sono scomparsi gli or- ulteriori costi di bonifica». ripristinare il corso d’acqua al fi- dizia dal suolo pubblico con una zioni abbiano a cuore la situazione
ti. Onde evitare che si formi una Passando al letto della roggia ne di rimettere in funzione il fon- spesa che si aggira sui 30 mila e il futuro della Rocca Brivio». n
vera e propria discarica a cielo Visconta - che è completamene tanile mediante delle opere di euro. n B. S.

Trasporto ferroviario, provato a bandirla, quindi, è una scelta


politica chiara, che ha oltretutto il vizio di
disagi nel Sudmilano: fondo, grave, di avere impedito anche sol-
tanto di verificare lo stato effettivo delle
facciamo sentire il fiato cose. Ma certo, un soggetto del tutto terzo
sul collo alla Regione – e quindi non partecipato dal suo interlo-
cutore istituzionale qual è invece Trenord
– rende più arduo piazzare nel manage-
ment i propri uomini di fiducia e acconten-
di Marco Ostoni tare questo o quel partito con i rispettivi
elettorati. E qui, probabilmente, casca l’asi-
«Non esistono in Italia soggetti suffi- no…
cientemente strutturati in grado di suben- Con tutto questo, se appare difficile im-
trare a Trenord nella gestione di un servi- maginare che il Pirellone possa tornare sui
zio complesso come quello lombardo, nem- suoi passi, si può forse immaginare che
meno nell’ipotetico caso di una suddivisio- una forte pressione dei territori, del nostro
ne in lotti». Ha usato queste parole, nei come degli altri coperti dalla rete ferrovia-
giorni scorsi, l’assessore lombardo alle In- ria regionale, nei confronti dell’appaltante
frastrutture, trasporti e mobilità sostenibi- e dell’appaltatore riesca quantomeno a
le, Claudia Maria Terzi, per difendere la ridurre i danni del rinnovo “al buio” della
decisione del Pirellone - contestatissima gestione del servizio, magari apportando
anche nel Sudmilano e nel Lodigiano - di modifiche al contratto (il numero degli an-
rinnovare (senza gara d’appalto) la conces- a tutti i costi (poco importa che fino a qual- Quanto al punto 2), dov’è finita la tanto ni?) o comunque prevedendo l’applicazione
sione a Trenord del servizio ferroviario che anno fa gli stessi parlassero piuttosto auspicata spinta alla trasparenza che, in di penali molto pesanti davanti a nuovi
regionale per 9 anni a circa 5 miliardi di di “modello lombardo” snobbando quando anni non così lontani, gonfiò le vele del disservizi.
euro. non spregiando la restante parte dello Sti- partito principale oggi alla guida della Re- Dunque ben vengano le dure prese di
Ed è probabile che l’esponente della vale); sarebbe tutto un “basta con l’invasio- gione? E se una gara internazionale, oltre posizione dei Comuni sin qui registrate e
giunta Fontana abbia ragione. Le sue paro- ne straniera”, “dobbiamo far lavorare gli a garantire un bacino di pescaggio più am- quelle dei Comitati pendolari (da ultimo
le - e soprattutto la scelta di confermare italiani”, “sosteniamo il sistema economico pio e qualificato di potenziali soggetti ge- quelli del Melegnanese), ma occorre che il
un soggetto palesemente in difficoltà nel nazionale”, ecc. Che poi la gestione del ser- stori, avesse potuto anche permettere co- loro numero si infoltisca, a prescindere dal-
garantire la qualità del servizio negli ultimi vizio ferroviario di questi anni sia stata spicui risparmi economici e, soprattutto, l’appartenenza politica, e che, soprattutto,
anni - aprono tuttavia almeno due interro- farraginosa e inefficiente oltre che diseco- investimenti robusti sul piano infrastrut- vi sia un coordinamento forte e unitario del
gativi, strettamente correlati fra loro an- nomica (Trenord ha dovuto pagare milioni turale e della sicurezza della rete nei pros- loro agire. Trenord e la Regione devono sen-
che se distinti: 1) dove sta scritto che il in rimborsi ai viaggiatori, perso cause e simi anni? tirsi il fiato sul collo degli utenti e degli enti
gestore del servizio debba essere italiano? class action) e si siano verificati anche Una gara ben scritta, peraltro, consente intermedi e devono sapere che pagheranno
2) perché non sondare con una gara pubbli- gravi incidenti legati a cattiva manuten- di fissare paletti puntuali, anche a tutela cari eventuali nuovi errori e disservizi. Altri-
ca tale asserzione? zione del materiale rotabile, non è tema che della forza lavoro nazionale e non esclude menti dal polverone sollevato dal rinnovo
Riguardo al primo quesito, immagino meriti una seria riflessione da parte dei certo benefici per l’indotto economico del di inizio anno non sortirà alcun effetto con-
già la reazione dei sostenitori dell’italianità novelli paladini del Tricolore. Paese appaltante. Non averci nemmeno creto. n
10 I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
MELEGNANO
IL LUTTO Ermanno Omacini, 92 anni, è morto domenica alla Castellini: oggi i funerali BERTOLI
«Senza il Cup
Addio al partigiano “Macia”, il servizio
nel 1943 si salvò dalla fucilazione potrebbe
migliorare»
Ermanno
Commosso il sindaco: «Ha Omacini, «Con la possibilità di prenotare
sacrificato parte della sua morto
domenica gli esami nelle farmacie, in futuro
vita per la nostra libertà, ora mattina alla il servizio potrebbe addirittura mi-
è nostro dovere mantenerne Fondazione gliorare». Il sindaco Rodolfo Bertoli
Castellini
viva la memoria» dove era ospite ribatte così alla levata di scudi che
da qualche si è alzata per mantenere a Mele-
anno, ripreso gnano il Centro unico di prenota-
di Stefano Cornalba lo scorso
25 aprile zione. «Come assicurato dai vertici
Conosciuto da tutti come “il durante della Regione e dell’Asst, sarà pos-
Macia”, Melegnano piange la scom- la cerimonia sibile prenotare gli esami nelle cin-
in città per
parsa di Ermanno Omacini, tra gli l’anniversario que farmacie di Melegnano, che
ultimi partigiani della città, che della sorgono peraltro nelle diverse zo-
qualche anno fa venne insignito Liberazione: ne della città - ha affermato il sin-
nel 2016 aveva
della medaglia d’oro dal ministero ricevuto daco Bertoli ieri mattina -. Prima
della Difesa. Morto domenica mat- dal ministero di bocciarlo senza appello, invito
tina alla Fondazione Castellini della Difesa la a collaudare il nuovo servizio per
medaglia d’oro
Onlus, dove è stata allestita la ca- valutarne pregi e difetti, che do-
mera ardente, i funerali si terranno vranno essere quindi segnalati agli
oggi alle 15.30 nella basilica di San enti competenti. Solo a quel punto
Giovanni Battista in piazza Risor- saremo in grado di valutare la rea-
gimento. le bontà del nuovo servizio che,
Classe 1927, meregnanin della ra di Omacini, che lascia i figli Ma- fucilazione del “Macia”, era questo partigiana, che vissi tra Melegna- con la presenza delle cinque far-
vecchia guardia, nei primi anni ria Luisa, Giovanna e Angelo. «Ha il nome di battaglia dell’allora no e le montagne piemontesi - era macie presenti nelle varie zone
Quaranta Omacini giocò un ruolo sacrificato parte della propria vita 16enne Ermanno. Il giorno scelto solito raccontare commosso -: ci fu della città, potrebbe addirittura ve-
di primo piano nel movimento par- per la nostra libertà - le sue parole per l’esecuzione, però, andarono chi attraversò il Lambro pur di dere un sostanziale miglioramen-
tigiano nato tra i giovani della cit- -, adesso il dovere di tutti noi è di misteriosamente persi i documenti sfuggire ai rastrellamenti nazifa- to. Diversamente lavoreremo per
tà: in occasione del 70esimo anni- mantenerne viva la memoria». E con i motivi della carcerazione, scisti, ma non mancarono neppure soddisfare le esigenze della popo-
versario della lotta di Liberazione, dire che, dopo averlo arrestato il 16 tanto che il 22 aprile 1944 i quattro i giovani che vidi morire tra le mie lazione locale». Il caso è scoppiato
nel 2016, il ministero della Difesa dicembre 1943 con tre amici di Me- amici furono incredibilmente ri- braccia. Solo chi l’ha vissuto, può in questi giorni quando, in vista
gli conferì la medaglia d’oro con legnano, i gerarchi nazifascisti messi in libertà. «Porterò sempre capire davvero l’orrore della guer- della chiusura del Cup in via Ca-
l’amico Cesare Bedoni, altro grande avevano già deciso la data della nel cuore i drammi della mia storia ra». n vour fissata per marzo, l’ex consi-
protagonista della Resistenza gliere comunale Andrea Caliendo
scomparso il 24 gennaio 2018. «An- ha rilanciato sulla necessità di
che noi lo premiammo con il Co- mantenere il servizio in città: si
mune durante le celebrazioni del LA CONFCOMMERCIO spiega così l’incontro fissato per
25 Aprile 2019 - afferma il presi-
dente dell’Anpi di Melegnano Ser-
Il “caso” dei maxi arretrati Tari: seriamente di mettere in ginocchio le attività pre-
senti in città. Attraverso lo studio legale a cui ci
sabato alle 10 al Centro anziani al-
l’ombra del castello Mediceo, al
gio Goglio con la componente del «Chiediamo che siano bloccati» siamo affidati, abbiamo quindi inviato una nuova quale hanno aderito i sindacati e
direttivo Maria Grazia Boneschi -: diffida sia al sindaco Bertoli sia ai consiglieri comu- i comitati di quartiere presenti in
qualche mese fa venne invece in- Dopo i nuovi maxi-arretrati Tari, è scontro nali, con la quale esortiamo da un lato a sospende- città, durante il quale verrà deciso
tervistato dalle tv nell’ambito di totale tra palazzo Broletto e la Confcommercio, re l’emissione delle cartelle e dall’altro a portare se e quando organizzare una mani-
un’iniziativa promossa dal giorna- che in questi giorni ha diffidato il sindaco Rodolfo in consiglio comunale la questione: tutto questo festazione davanti a palazzo Bro-
lista Gad Lerner con la Cgil e l’Anpi Bertoli e l’intero consiglio comunale. «Nonostante - aggiungono gli esponenti della Confcommercio letto. Nella giornata di ieri, intanto,
nazionali, il cui obiettivo era pro- in più occasioni Bertoli abbia dato per imminente Melegnano - anche in virtù del parere del docente l’ex consigliere comunale ha incas-
prio quello di raccontare le storie il passaggio in consiglio comunale per l’applicazio- dell’università Bicocca di Milano Nicola Sartori che, sato il sostegno della sezione loca-
dei partigiani nelle varie regioni ne della tariffa differenziata, che porterebbe note- dopo la consulenza richiesta dall’amministrazione, le di Federconsumatori, che si è
d’Italia. Domani (oggi, ndr) saremo voli risparmi per le attività produttive sul fronte e pagata con soldi pubblici, ha dato il via libera alla detta pronta ad appoggiarne la
presenti ai funerali, Melegnano della tassa rifiuti, sinora non è avvenuto nulla di tariffa differenziata». protesta: «Il Cup deve rimanere in
perde un pezzo di storia, l’unico tutto ciò - attaccano la presidente di Confcommer- Interpellati ieri mattina sull’infinita telenovela, città senza se e senza ma - taglia
partigiano rimasto è il 97enne Lui- cio Melegnano Caterina Ippolito con il segretario che si trascina senza soluzione da più di un anno, corto il leader cittadino Umberto
gi Bonardi». Cesare Lavia -. Nel frattempo il Comune continua gli amministratori hanno assicurato che stanno Poggi -, siamo al fianco di Caliendo
Anche il sindaco Rodolfo Berto- a emettere i maxi-arretrati con la tariffa unica, lavorando per risolvere l’intricata matassa attra- nella sua battaglia». n
li ha voluto commemorare la figu- soldi a nostro avviso non dovuti, che rischiano verso l’analisi puntuale dei dati. n S. C.

IL PROGETTO È stato presentato il “Sentiero” di 7200 chilometri che attraversa tutte le regioni italiane FERITO UN 64ENNE

Il Cai in visita da Mattarella, Nuovo schianto


all’incrocio
Quartiani nella delegazione sulla Binasca
In qualità di vicepresidente il cui padre Pasquale è stato fon- Erminio Dopo l’ennesimo schianto all’in-
generale del Club alpino italiano, datore e presidente del Cai di Me- Quartiani con il crocio “trappola” della Binasca, ieri
presidente della
in questi giorni il melegnanese legnano -. A partire proprio dal Repubblica pomeriggio un 64enne di Milano è
Erminio Quartiani ha fatto parte “Sentiero Italia Cai”, il percorso Sergio finito in ospedale. L’incidente è av-
della delegazione che ha presen- escursionistico che attraversa Mattarella venuto alle 13.15 all’incrocio che
tato al presidente della Repubbli- tutte le regioni dalla Sardegna al porta in tangenziale, dove si sono
ca Sergio Mattarella il “Sentiero Friuli Venezia Giulia: abbiamo in scontrate un paio di macchine. Sul-
Italia Cai”, i 7.200 chilometri di particolare posto nelle mani del la Binasca sono intervenuti i sani-
percorso tra la Sardegna e Trieste presidente Mattarella gli itinerari sentiero lungo l’intera Penisola. ex novo dopo il drammatico terre- tari della Croce rossa di Opera: ad
attraverso le montagne insulari, del sentiero, che è espressione «Sempre durante l’incontro del- moto del 2016». Anch’egli presen- avere la peggio il 64enne milanese,
gli Appennini e le Alpi. «Nel corso concreta di quell’unita nazionale l’altro giorno - conclude l’ex parla- te all’incontro con Mattarella, il 28 che è stato trasferito al Predabissi.
dell’incontro di giovedì abbiamo di cui il capo dello Stato è garan- mentare melegnanese - gli abbia- gennaio il presidente generale dei Per la 30enne a bordo dell’altro vei-
illustrato al capo dello Stato alcu- te». Il presidente Mattarella ha mo presentato la casa della mon- Cai Vincenzo Torti sarà in città colo, invece, il trasporto in ospedale
ni progetti curati dal Club alpino quindi voluto ringraziare perso- tagna realizzata ad Amatrice gra- (dalle 21 nella sede Cai in via De non è stato necessario. Nel frattem-
per valorizzare la montagna ita- nalmente i volontari del Cai che zie ai fondi donati dai soci Cai, la Amicis 25) proprio per presentare po gli agenti della polizia locale
liana - afferma lo stesso Quartiani, l’anno scorso hanno rilanciato il prima struttura sociale costruita il “Sentiero Italia”. n hanno ricostruito l’accaduto. n
I I I
SUDMILANO MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI 11

MEDIGLIA La sua vita è cambiata nel 2012 per una caduta, la sua storia in un libro VIZZOLO
Ex Garden,
Il coraggio di Paola, da otto anni in consiglio
la discussione
in lotta contro il “dolore cronico” sulla gestione
do non crolla a terra svenuta dopo
di Emiliano Cuti
un dolore lancinante mentre svol- Vizzolo rilancia la gestione del
La sua vita è cambiata otto an- ge i suoi esercizi quotidiani. Garden Cafè, o meglio ex Garden, il
ni fa, dopo una banale caduta in Il suo calvario, da quel giorno, locale di via Verdi collegato all’area
casa. Da allora Paola Tognetti, oggi diventa sempre più pensante e in- feste sulla Pandina. Il contratto di
53 anni, vive quotidianamente lot- sopportabile, tra interventi chirur- locazione sarà discusso nel consi-
tando contro il dolore. Un dolore gici che non possono più essere glio comunale di giovedì. Con la
che è diventato parte di lei, che la eseguiti, diagnosi sbagliate, viaggi messa in gara del locale si chiude
accompagna in ogni suo gesto tra specialisti e luminari della me- così il primo quindicennio di attivi-
(quelli che ancora riesce a fare) e dicina che non riescono quasi mai tà per lo spazio bar ed eventi, che ha
in ogni suo movimento. Una sfida ad azzeccare la cura giusta. Intan- funzionato a lungo sotto l’insegna
che non ha mai smesso di affronta- to Paola continua a sopportare do- del Garden Cafè. Il bar era nato in
re e che ha deciso di raccontare lori sempre più intensi, che ne limi- abbinata all’area feste attrezzata di
insieme al marito Fabio Perico nel tano la mobilità e che la costringo- via Pandina, riqualificata all’inizio
libro “Noi, quelli della sindrome del no ad affidarsi ad antidolorifici degli anni Duemila partendo dalla
dolore cronico – Battaglie di una sempre più potenti. Paola Tognetti e il marito Fabio Perico: insieme hanno scritto un libro situazione preesistente, nella quale
guerra mai vinta”. «Il libro uscirà «Vado anche in overdose da l’area era costituita da poco più che
il 31 gennaio - spiegano i due autori farmaci e inizio un ciclo di disin- mi affidano alla psichiatria. Pecca- nostante i rischi di rimanere infer- un terreno all’aperto. L’appalto sta-
-. La casa editrice è la Fs, che è an- tossicazione, ma anche qui va ma- to che nella clinica sono stata trat- ma, ha deciso di farsi impiantare bilisce che l’attività di bar-ristora-
che la prima che ci ha risposto e le - confida Paola -: devo entrare in tata da paziente psichiatrica». Oggi un neurostimolatore midollare che zione rappresenti il settore princi-
alla quale abbiamo affidato il no- clinica, ma non c’è posto nel repar- i farmaci non bastano a lenire quei serve ad inibire i “messaggi” al cer- pale, ma non esclusivo, del soggetto
stro lavoro. Per noi era un po’ come to dove dovrei essere ricoverata e dolori e la 53enne di Bettolino, no- vello che riconosce il dolore. n che subentrerà nella gestione. n
condividere un’esperienza di vita
che non è solo nostra, ma di mille
altre persone. Attraverso queste
pagine diamo voce a tutti quelli PESCHIERA Il consigliere Chiodo aveva criticato l’amministrazione sul caso del cine-teatro De Sica
che non sono ascoltati».
Nel libro si sfoglia la vita di Pao-
la, che vive a Bettolino dal 2006 e
Denunciato per il video su Youtube,
lavora in ospedale al reparto di
Ostetricia, e del compagno Fabio,
che invece è medico di base: i due,
accuse “archiviate” dopo tre anni
nonostante le professionalità, so-
no stati inghiottiti dal mondo della «Sono venuto a conoscenza del- per una denuncia che era stata pre- agitato per mesi la politica e non
malasanità. Il giorno che cambierà la denuncia solo quando i querelanti sentata nel 2017 a suo carico dal sin- solo di Peschiera, con ricorsi al Tar,
le storie individuali di entrambi è hanno fatto opposizione alla richie- daco, Caterina Molinari, dall’allora polemiche e proteste che si sono
il 7 gennaio del 2012. «Mio figlio sta di archiviazione, 200 pagine di assessore alla cultura Chiara Gatti trascinate fino al 2017. «Quello che
più grande non era sveglio e io so- accuse infamanti che il giudice ha e dal presidente della commissione non sapevo - dice Chiodo - è che al-
no salita sulla scaletta del piano smontato pezzo per pezzo. Oggi pos- cultura Raffaele Vailati, oggi a sua cune mie osservazioni, che tra l’al- Il consigliere Massimo Chiodo Canali
soppalcato per chiamarlo e sono so dire di essere fiero di una magi- volta assessore. Oggetto della de- tro erano condivise con altri espo-
caduta», racconta Paola. Un volo stratura capace di andare a fondo nuncia «una serie di dichiarazioni, nenti della minoranza, erano state compagnati dal cane antidroga, no-
di 3 metri e mezzo che riducono a delle questioni, dando credito e va- tra le quali un paio di video pubbli- oggetto di una denuncia penale. Del- tizia del provvedimento». Che, come
poltiglia le costole sul lato sinistro lore a chi, come me, fa opposizione cati su Youtube - spiega Chiodo - la vicenda sono venuto a conoscen- recitano le carte, «è finito ora in nul-
e due vertebre. Quelle fratture non per garantire gli interessi dei cittadi- nelle quali, in qualità di consigliere za solo quando, a fronte della richie- la di fatto. È chiaro però che ho in-
si rimargineranno mai del tutto. ni». È un fiume in piena Massimo di opposizione, sollevavo dubbi e sta di archiviazione, i querelanti tenzione di verificare come e perché
Ma sei mesi dopo nessuno se ne Chiodo, consigliere comunale del perplessità sul modo nel quale era hanno fatto opposizione. A quel si è portato avanti un procedimento
accorge e Paola riprende il lavoro gruppo misto, che ha appena rice- stato gestito il cambio di appalto del punto mi sono visto recapitare a ca- che a me è costato tempo, denaro e
e inizia la riabilitazione, fin quan- vuto gli atti formali di archiviazione cine-teatro De Sica». La vicenda ha sa, da tre agenti di polizia locale ac- sofferenza». n

SETTALA Durante il raid ha “consolato” la sua vittima

Il rapinatore solitario
fa il bis sulla Paullese
Ha fatto irruzione in un negozio ra la donna è scoppiata in lacrime,
con la pistola spianata, ma quando ma a quel punto è avvenuta una
la commessa in preda alla paura si cosa inaspettata, il rapinatore infat-
è messa a piangere, l’ha tranquilliz- ti ha cercato di tranquillizzare la
zata. Rapinatore sì, ma gentiluomo, sua vittima dicendole che non le
quello che domenica sera ha colpito sarebbe successo nulla: a lui inte-
all’outlet dolciario di Settala scap- ressavano solo i soldi, presi quelli
pando con un bottino di 500 euro sarebbe andato. E così è successo.
preso dalla cassa. Il raid è avvenuto I carabinieri hanno subito avviato
ancora una volta di sera, come altri le indagine, incrociatesi in partico-
che si erano concentrati nelle scor- lare con un’altra rapina avvenuta
se settimane sulla Paullese. Questa a Pantigliate in un bar con il mede-
volta il bandito solitario ha preso di simo modus operandi. Grazie a que-
mira il Km 10 della 415, non distante ste e ad altre informazioni, gli inve-
dall’abitato di Paullo. È arrivato a stigatori avrebbero trovato la pista
piedi con la pistola, quasi sicura- giusta da seguire. E individuato an-
mente una scacciacani ma priva di che una rosa di possibili sospettati:
tappo rosso, ed è entrato nel nego- le prossime ore potrebbero essere
zio di dolci che era semivuoto. Il suo fondamentali per chiudere il cer-
volto era coperto dal passamonta- chio e scoprire l’identità del rapina-
gna e in pugno aveva l’arma che ha tore del Sudmilano. n
mostrato alla commessa. Dalla pau- E. C.
I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
12
SUDMILANO
PAULLO Ieri mattina il primo viaggio “scortato” dai volontari, dalla polizia locali e dagli amministratori

Bambini in marcia con il Piedibus


Una cinquantina i ragazzi
iscritti al servizio, ma non
tutti erano presenti
all’esordio: coinvolte
le scuole elementari

di Emiliano Cuti
È cominciato ieri mattina alle
7.30 il primo viaggio in “Piedibus”
per gli alunni delle scuole primarie
di Paullo. Andata e ritorno da piazza
De André al plesso di via Fleming
per i volontari e, soprattutto, per i
bambini. Una cinquantina sono gli
alunni che hanno aderito al proget-
to, ognuno con una pettorina cata-
rifrangente, scortati da un nutrito I bambini con i volontari e gli agenti di polizia locale ieri mattina per il debutto del Piedibus: durante il percorso sono previste anche delle fermate Cuti
gruppo di accompagnatori attra-
verso un percorso appositamente sto progetto? Innanzitutto i volon- paletta: «Abito vicino, in via Manzo- Tribiano, ma «volevo essere qui». nostra città e tutt’insieme arrivia-
studiato per raggiungere in sicurez- tari: ce ne sono già quindici, che si ni, non potevo mancare». Con lui Per Federico e Joy, «quest’avventu- mo a scuola». n
za l’istituto scolastico. All’esordio alterneranno come accompagnato- l’amico, Filippo, insieme hanno de- ra è bella perché si sta insieme: si
erano presenti anche gli ammini- ri dei bimbi. E non ultimi gli stessi ciso di camminare verso la scuola. cammina con gli amici». Per Viola,
stratori comunali e la polizia locale, bambini. Il primo a presentarsi alla Ci sono poi Alessio, Viola, Federico, presente con il fratello, «è un po’ un Guarda il video
sul nostro sito:
che ha fatto da staffetta al corteo. partenza è stato Angelo, 10 anni, Joy, Francesco, i pionieri del Piedi- modo per stare bene, ci muoviamo
www.ilcittadino.it
Il sindaco Federico Lorenzini, la che si è meritato come premio la bus. Alessia, addirittura, arriva da attraverso Paullo, conosciamo la
vice Danila Gilberti, l’assessore
Alessandro Meazza e il capogruppo
di maggioranza Gabriele Guida con
i consiglieri che si sono occupati più COLTURANO
strettamente del progetto, Irene Ni-
si (delega all’Istruzione) e Anna «Voci infondate
Chiara Ciofetti (alle Politiche giova-
nili) hanno passeggiato a fianco de-
sulla formazione
gli alunni con alcuni genitori che delle classi»
hanno seguito la comitiva a distan-
za in bici o a piedi.
«Abbiamo dato concretezza a «Alla data odierna non è stata
un’idea che era nata con la prece- portata all’evidenza dell’ammini-
dente amministrazione e che abbia- strazione comunale alcuna proble-
mo avviato con grande soddisfazio- matica in merito all’eventuale for-
ne» dice Nisi. E ai bambini è piaciu- mazione della classe prima della
ta: «Abbiamo 51 iscritti, che ci augu- scuola primaria per il futuro anno
riamo aumentino ulteriormente di scolastico». Così l’esecutivo alla
giorno in giorno», continua il consi- guida di Colturano rassicura i geni-
gliere. All’esordio i bambini erano tori dei giovanissimi alunni che, a
una decina, ma a loro «non è man- settembre 2020, inizieranno il pro-
cato l’entusiasmo - sottolinea il con- prio ciclo di studi. Tutto è iniziato
sigliere Ciofetti - che sarà senz’altro nei giorni scorsi, quando alcune vo-
contagioso». E in effetti i compagni, ci circolate in paese - poi definite
all’arrivo all’istituto di via Fleming, “scomposte” dal municipio - avreb-
si sono avvicinati per chiedere co- bero ipotizzato la mancanza di un
m’era andato il primo viaggio. «For- numero di studenti sufficiente alla
se è stato un po’ corto, da domani lo formazione di una nuova classe
raddoppiamo - scherza il sindaco prima elementare. Arriva da qui la
Lorenzini -: facciamo un po’ più di smentita del Comune, per voce del
ginnastica e ci teniamo in forma». primo cittadino Giulio Guala e del-
Il percorso è stato studiato con l’assessore alla pubblica istruzione
l’ausilio della polizia locale, in modo Iolanda Bongo, desiderosi di fare
da garantire un tragitto in sicurez- chiarezza sulla vicenda. «Il termine
za. Dalla piazza De André si percor- per le pre iscrizioni scade il 31 gen-
re la via Manzoni, con la prima fer- naio, quindi si ritiene inopportuno
mata all’angolo con via Matteotti, e forse imprudente creare allarmi-
per proseguire la marcia verso vico- smo quando le iscrizioni sono an-
lo Caprera (con una seconda ferma- cora aperte. Si ricorda inoltre che
ta) e da qui raggiungere le scuole. si tratta di pre iscrizioni, quindi
Ci sono i cartelli a indicare il Piedi- qualora a tale data i numeri non
bus e «successivamente valutere- fossero “confortanti”, ci sarebbe an-
mo anche l’acquisto di un carrello cora tutto il tempo per eventuali
per portare gli zaini», annuncia il interventi correttivi», proseguono
capogruppo Guida. «Nei due giorni dal Comune. L’amministrazione
successivi saremo presenti anche sottolinea il proprio metodo di la-
noi, perché si tratta della fase di ro- voro in sinergia con la direzione
daggio - dichiara il comandante del- scolastica, tenendo monitorata la
la polizia locale Stefano Papalia -. situazione con le famiglie dei bam-
Da qui in avanti anche gli automobi- bini in età scolare. L’idea è di orga-
listi dovranno abituarsi a muoversi nizzare un incontro entro fine mese
con maggiore attenzione, perché il per fare il punto sugli eventuali svi-
Piedibus sarà una presenza quoti- luppi e presentare le attività inte-
diana». grative di pre e post scuola, nell’ot-
Ma chi sono le persone che han- tica di garantire la continuità del
no permesso di realizzazione que- servizio scolastico sul territorio. n
I I I
ALTOLODIGIANO MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI 13

ZELO Viaggio dell’assessore Groppaldi con l’ufficio tecnico fra la Paullese, la tangenzialina e la strada per Lodi

Buche, ciclabili e lampioni:


tutti i mali delle provinciali
di Emiliano Cuti
Su alcune strade ci sono buche
o l’illuminazione è assente, ma mol-
to più spesso a creare disagio è l’as-
senza della segnaletica orizzontale.
La “radiografia” delle arterie provin-
ciali nel territorio di Zelo, è stata
fatta dall’assessore Sergio Groppal-
di e dallo staff dell’ufficio tecnico
che in questi giorni hanno fotogra-
fato i punti più critici dell’ex statale
415 e della 16 e 16 bis che abbraccia-
no l’abitato zelasco. «Forse il punto
più controverso è quello delle linee
di mezzeria fantasma - afferma lo
stesso assessore -. Tre anni fa il Co-
mune di Zelo aveva fatto presente traffico bruciato e le luci di sei lam- il nostro Comune, ma la manuten-
la situazione di pericolosità deter- pioni non sono funzionanti. «Chi zione dovrebbe essere eseguita dal-
minata dalla segnaletica orizzonta- proviene da Paullo trova tutto buio la Provincia». Infine, le ciclabili: in
le invisibile, soprattutto nella sta- - dice Groppaldi -. Stessa situazione questo caso i parapetti di legno so-
gione invernale quando la nebbia sulla rotonda per Mignete, dove no usurati e le schegge sono perico-
accompagna quotidianamente gli manca anche la zebratura per l’at- lose. «Da anni non viene fatta ma-
utenti della strada. Da parte nostra, traversamento. L’elettricità la paga nutenzione» conclude Groppaldi. n A sinistra Groppaldi vicino alla ciclabile, sopra una rotonda sulla sp 16
chiedendo l’autorizzazione all’ente
competente, eravamo intervenuti
rifacendo le linee orizzontali agli
svincoli e ai punti di svolta lungo la MERLINO Sabato il primo appuntamento con “Nati per leggere” MULAZZANO
Paullese. È chiaro che, non solo per
una questione economica, ma di In biblioteca Il parcheggio
responsabilità, non possiamo inter-
venire rifacendo la segnaletica su
le letture di Cassino
strade che non sono nostre. E oggi per i più piccoli è al rush finale
lo scenario è davvero critico». Non
tanto sulla Paullese (dove le criticità
maggiori si incontrano alla rotonda È ritornato in biblioteca “Nati Con gli scavi iniziati in questi
e alle svolte verso il Mortone e Bi- per leggere”, che sabato ha visto la giorni, ha preso il via la realizza-
snate), ma sulla provinciale 16, dove partecipazione dell’associazione zione del sistema d’illuminazione,
le strisce spariscono su alcuni tratti. Germogli e dell’amministrazione che concluderà la costruzione del
«C’è il passaggio pedonale per Caso- comunale. In una bella e festosa nuovo parcheggio nella frazione
late dove manca del tutto la segna- cornice, con l’allegria trascinante mulazzanese di Cassino d’Alberi.
letica orizzontale che comincia a dei numerosi bambini presenti, do- I lavori di questi giorni in via Mon-
essere sbiadita sulla strada in dire- po una breve presentazione del te Grappa sono preliminari all’in-
zione Lodi - illustra Groppaldi -. Nel progetto i volontari hanno letto tervento vero e proprio realizzato
tratto che va da Villa Pompeiana a (forse è meglio dire recitato) alcuni sente nei nostri programmi - spiega lo sviluppo intellettivo, linguistico, da Enel energia, che vedrà la posa
Mulazzano ci sono diverse buche, divertenti libri destinati all’infan- l’assessore Maria Sterpeta Farano emotivo e relazionale del bambino, dei pali della luce: si spiega così
che per la verità sono presenti in zia, che hanno suscitato l’attenzio- -. Per tutti è stato un bel pomeriggio, con effetti per tutta la vita adulta. l’ordinanza dei competenti uffici
maniera ancora più consistente sul- ne dei bambini, che hanno parteci- nel quale non è mancata la meren- A tale scopo, con l’Associazione comunali, che per i prossimi dieci
la Paullese». Poi c’è il capitolo illu- pato attivamente proponendosi an- da, che ripeteremo il terzo sabato Culturale Pediatri, l’Associazione giorni vietano il posteggio dei vei-
minazione. La rotonda all’incrocio che come lettori. «Si tratta di un di ogni mese». L’evidenza scientifi- Italiana Biblioteche e il Centro per coli nel parcheggio, la cui apertura
di via Dante presenta il lampeggian- progetto culturale destinato ai bim- ca dimostra che i primi anni di vita la Salute del Bambino è stato svi- è peraltro già avvenuta nei mesi
te all’altezza della penisola sparti- bi, un’iniziativa che da 4 anni è pre- sono fondamentali per la salute e luppato “Nati per leggere”. n scorsi. Con il grosso dei lavori av-
venuti nella stagione primaverile,
i costi dell’intervento per la realiz-
zazione del nuovo parcheggio sono
CASALMAIOCCO Torna la tradizione di Sant’Antonio CASALMAIOCCO Saranno installate luci led stati quantificati in 54mila euro,
23mila dei quali sono serviti per
Tanti cani e una cavalla Bando da 340mila euro acquisire l’area, cui si sono aggiun-
te le risorse necessarie per l’esecu-
per la benedizione per i lampioni pubblici zione dell’opera. Come ribadito da-
gli amministratori alla guida di
Mulazzano, il parcheggio va incon-
Casalmaiocco non manca l’ap- piuttosto raro visto che la vita di Parte il bando di gara per la nuo- più oneri e tasse è stata calcolata in tro alle richieste di nuovi posteggi
puntamento con la benedizione de- cascina è meno diffusa - ha genera- va illuminazione pubblica a Casal- un anticipo pari a 40mila euro più arrivate dai residenti della zona di
gli animali di Sant’Antonio: tradi- to qualche problema. L’iniziativa ha maiocco: in totale 340mila euro di 10 semestri consecutivi a saldo. In via Monte Grappa, dove in passato
zione rispettata da anni con l’inizia- avuto nella Pro loco il motore, e si finanza di progetto, con diritto di precedenza il Comune aveva attiva- la carenza di posti auto ha creato
tiva della Pro loco, rivolta soprat- è conclusa con la distribuzione di prelazione per l’azienda che ha re- to la convenzione “Un mondo di lu- non pochi problemi. È quanto av-
tutto agli animali domestici. Così immaginette e stampe che ricorda- datto il preliminare di fattibilità del- ce” con la Beghelli, che veniva ver- venuto ad esempio negli anni scor-
sabato scorso, all’esterno della par- no l’abate del deserto, uno dei santi l’intero investimento. La fornitura sata in un arco di 7 anni per un tota- si quando, intervenuto nella fra-
rocchiale di San Martino vescovo, più popolari, oltre che col ricordo è stata deliberata nei giorni scorsi, le di 33940 euro più Iva. L’appalto zione mulazzanese per far fronte
c’è stato l’appuntamento generale di San Bassiano, patrono di tutta la con avvio delle opere entro la pri- ora al via, per una somma dieci volte a un’emergenza, il mezzo dei vigili
di parecchie specie di amici a quat- diocesi, attraverso la distribuzione mavera. L’obiettivo è una radicale superiore, comprende però anche del fuoco si era trovato la strada
tro zampe. Cani in maggioranza, ma della trippa. La benedizione agli trasformazione del circuito luce ur- la fornitura di strutture nuove e la sbarrata dai veicoli posteggiati in
anche qualche gatto, e ammiratissi- animali è stata amministrata dal bano per Casalmaiocco, Cologno e manutenzione di quelle vecchie. Si divieto di sosta. Nasce da qui la
ma una cavalla di un’azienda agri- collaboratore parrocchiale don Madonnina; saranno sostituiti i procederà dunque, con incarico alla grande importanza dei lavori arri-
cola del territorio, che ha riscosso Giancarlo Marchesi, che ha esortato punti di emissione luminosa collo- ditta Laserline di Milano, al colloca- vati alle battute finali, che preve-
la curiosità e l’interesse di tutti i a pregare affinché «anche gli ani- cati in ambito pubblico, escludendo mento di apparecchi led. Il capitola- dono tra l’altro la presenza di due
presenti. Non solo quelli umani, ma mali, sia pure in modo diverso dal- superfici e strutture pertinenti stra- to stabilisce che il gestore del servi- stalli di sosta riservati ai soggetti
anche di altra specie, dato che l’in- l’uomo, rendano gloria a Dio e alla de e immobili di regime privato. La zio intervenga entro 48 ore in caso disabili. n
contro fra razze tanto diverse - oggi Sua creazione». n spesa per il Comune di 275mila euro di guasti e disfunzioni. n S. C.
I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
14
SANT'ANGELO LODIGIANO
DEGRADO I residenti denunciano lo stoccaggio abusivo di rifiuti nel complesso Aler DAL COMUNE
Allarme truffe,
Ingombranti, batterie e tubature: segnalati ieri
falsi tecnici
torna la discarica in via Lazzaretto dell’acqua
Nuova protesta contro terno del contesto Aler. La segna- Allarme truffe agli anziani a
lazione arriva dagli stessi residenti Sant’Angelo Lodigiano. L’allerta,
la piazzola “fai da te”
che si erano mobilitati già in pas- nel primo pomeriggio di ieri, è
nel giardino condominiale: sato, anche scrivendo in più occa- stato diffuso dal profilo istituzio-
una situazione che si sioni agli enti per denunciare la nale del Comune di Sant’Angelo
protrae ormai dal 2014 “zona franca” e chiedere un inter- e raccomandava attenzione a tut-
vento. Una situazione che si pro- ti i cittadini per una nuova se-
trae, di fatto, già al 2014 e i residen- gnalazione di possibili truffe al-
di Rossella Mungiello
ti raccontano che quella discarica l’orizzonte, ancora una volta con
La tregua è durata poco. E è l’esito di una sorta di raccolta il pretesto dei controlli alle abita-
quell’angolo di giardino condomi- privata di rifiuti, soprattutto di zioni private da parte di società
niale, per lungo tempo già in pas- una determinata tipologia, che di servizi, con persone che si
sato trasformato in discarica di vengono di fatto stoccati qui in at- spacciano per tecnici e cercano
oggetti diversi, in primis ingom- tesa di una nuova destinazione. così di guadagnare la fiducia dei
branti, materiali ferrosi, elettrodo- Negli anni hanno raccolto immagi- cittadini.
mestici e monitor di pc, ma anche ni di ogni tipo, alcune poi inviate Questa volta, la segnalazione
latte di solventi con l’indicazione sia al Comune e all’Asl, già nel 2014 I rifiuti stoccati abusivamente in un angolo di giardino dei palazzi Aler diffusa dal Comune di Sant’Ange-
di pericolo, è diventato di nuovo e poi di nuovo nel gennaio 2016, lo parla di falsi tecnici Sal - Socie-
una piazzola di stoccaggio abusiva rivolgendosi al commissario stra- 2019, quando si era mobilitato, con sorta di paralisi, perché non riu- tà acqua lodigiana, gestore del
di rifiuti. Riprende la lotta di chi ordinario presente all’epoca, rac- Aler, l’assessore all’ecologia Anto- sciamo a capire se la competenza servizio idrico - in azione, intenti
vive in via Lazzaretto, nei pressi contando dell’utilizzo improprio nio Lucini. «I rifiuti cambiano, ma è solo di Aler o se possono agire nel cercare di entrare nelle case
di quel fazzoletto di terra privato dell’area e dei disagi per i residenti. da due mesi la situazione è sempre altri enti come l’Ats, anche se tutte dei santangiolini.
- è all’interno di un contesto Aler Stessa segnalazione era arrivata la stessa - raccontano i residenti le istituzioni devono essere garan- «Non aprite a nessuno, sono
- che spesso e volentieri si trasfor- anche nel 2017 e l’ultima volta nel - : il fatto è che ci troviamo in una ti della legalità». n muniti di spray soporifero: non
ma in una discarica. In questi gior- aprite e avvisate i vostri vicini di
ni gli scatti dei residenti esasperati casa, soprattutto anziani».
mostrano accatastati, uno sull’al- «Cerchiamo sempre di fare
tro, oggetti di ogni tipo. Ci sono SAN ROCCO Si parte giovedì 30 gennaio, in chiusura la Veglia della vita prevenzione in particolare per i
condizionatori dismessi, cavi elet- nostri anziani, non far loro corre-
trici aggrovigliati, sgabelli con
gambe di metallo e la seduta in
Settimana di eventi in oratorio re pericoli - spiega l’assessore al-
la sicurezza di palazzo Delmati
plastica rossa che spicca sul grigio
dei tanti oggetti soprattutto metal-
lici ed elettronici raccolti nel tem-
nel segno di San Giovanni Bosco Domenico Beccaria - : abbiamo
una rete molto efficace con la po-
lizia locale e il maresciallo Carli-
po. E ancora bastoni, sempre in no, comandante della stazione
metallo, probabilmente parte di La riflessione, i momenti con- oratoriana - alle 21 - per il ricordo accendono sul momento di in- dei carabinieri di Sant’Angelo,
scope, un intero scaffale in ferro, viviali e quelli di festa dei ragaz- dei giovani oratoriani defunti. contro per tutti gli educatori del- sempre pronti ad intervenire e a
dotato ancora di ruote, accasciato zi. Oratorio San Rocco in festa, a Sabato 1 febbraio, invece, la gior- la parrocchia, dai genitori, ai ca- verificare ogni segnalazione che
a terra e poco oltre ci sono ancora fine mese, con una settimana di nata si aprirà alle 10 con le con- techisti, agli allenatori, ai volon- ci arriva dai cittadini. Noi cer-
batterie di auto - come era già ac- eventi dedicati a San Giovanni fessioni dei ragazzi, mentre in tari. Una riflessione dal titolo chiamo di fare la nostra parte e
caduto in passato - e intere tuba- Bosco. Ricco il calendario di pro- serata l’oratorio si accenderà con “Essere adulti degni di fiducia: già in passato abbiamo fatto al-
zioni in metallo. La distesa di rifiu- poste messe insieme dall’oratorio la festa dei giovani a tema “black ruolo e abuso”, con l’intervento cune campagne di prevenzione
ti - molto simile a quello che è pos- di via Volta, nel quartiere nord and white”. di Chiara Griffini della comunità contro i furti in appartamenti,
sibile trovare in una piazzola eco- della città. Si parte giovedì 30 Alle 10 di domenica è invece Giovanni XXIII e in contempora- creando anche delle locandine
logica comunale nel container de- gennaio, con la cena dei gruppi fissata la Santa Messa della Pre- nea ci sarà l’animazione dei ra- che abbiamo diffuso in città così
dicato alle apparecchiature elettri- di collaboratori dell’happy hour sentazione del Signore, mentre gazzi. A chiudere gli eventi sarà da mettere in allerta i nostri con-
che - occupa però tutto un angolo multietnico, venerdì 31 gennaio alle 15.15 - dopo la catechesi in invece la Veglia della vita fissata cittadini». n
di un giardino condominiale all’in- è invece fissata la Santa Messa oratorio delle 14.15 - i riflettori si alle 18. n R. M.

AMBIENTE Il videomaker e documentarista santangiolino sarà protagonista giovedì a Caselle Lurani in un incontro con le scuole

A spasso nella natura


con il fotografo Mariani
Li conduce, a distanza, a spasso vedì 23 gennaio, Mariani sarà pro-
nella natura, per far conoscere loro tagonista a Caselle Lurani, nell’au-
il mondo vegetale e animale e sen- ditorium di via Roma, dell’appun-
sibilizzarli sull’importanza del be- tamento pensato per le scuole pri-
nessere del pianeta. Attraverso marie del paese “Il Mondo accan-
una ricca proiezione di immagini, to”, dedicato agli istituti scolastici
i racconti di viaggio, tutto quello e non solo, con la proiezione di uno
che ha vissuto in tanti anni di slide show con musica, filmati e
esperienza sul campo. Appunta- tante curiosità per accompagnare
mento con i piccoli per il fotografo i ragazzi in un viaggio fotografico
santangiolino Gianluca Mariani, alla scoperta della vita animale, il
obiettivo di punta nel panorama cosiddetto “mondo accanto” ap-
nazionale della fotografia naturali- punto. «Lo scopo del progetto - rac-
sta e da tempo impegnato anche conta Mariani - è quello di sensibi-
nel mondo della tv, con la parteci- lizzare alla salvaguardia dell’am-
pazione ai progetti televisivi di Li- biente e alla tutela di tutte le spe-
cia Colò “Il mondo insieme”, in on- cie animali che vivono accanto a Fotografo e documentarista: Gianluca Mariani terrà una lezione speciale agli alunni della primaria di Caselle Lurani
da su Tv2000 la domenica pome- noi, il tutto attraverso la fotografia
riggio e ora “Eden”, che ha debutta- naturalistica, affiancata da spiega- me persone ed istituti scolastici. bisogna puntare su di loro, sulla fin da piccoli reintroducendo an-
to in prima serata su La7, per cui è zioni e dibattiti. Un progetto che Il futuro di questo nostro splendi- loro sensibilità, avvicinandoli il più che nelle scuole l’educazione am-
stato selezionato anche come vi- ormai da tre anni viaggia per tutta do pianeta è in mano alle nuove possibile alla natura cercando di bientale». n
deomaker e documentarista. Gio- l’Italia e che ha coinvolto tantissi- generazioni ed è per questo che rieducarli al rispetto dell’ambiente Ross. Mung.
I I I
CENTROLODIGIANO MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI 15

IL CASO/1 I residenti raccontano la convivenza forzata con gli odori molesti IL CASO/2
L’Itelyum:
Cornegliano e il giallo delle puzze: «L’azienda
è estranea
«Il problema dura ormai da anni» al fenomeno»
Se a Pieve gli abitanti Una nota ufficiale per ribadire
estraneità agli episodi intensi dei
non lamentano disagi, nel
giorni scorsi, ma non solo. Anche
Comune confinante negli per chiedere un montaggio scienti-
ultimi giorni la situazione fico delle emissioni odorigine che
si è fatta davvero pesante stanno smuovendo gli enti e susci-
tando le proteste dei cittadini.
Itelyum, già Viscolube, si rivolge a
di Rossella Mungiello
“Il Cittadino” con un comunicato.
Sono le 10 del mattino e il sole «Itelyum ribadisce la propria estra-
illumina un centro quasi deserto. neità al fenomeno di odori molesti
C’è chi entra al bar per bere un caf- di origine industriale percepiti nei
fè, chi nell’antica forneria Chioda. giorni scorsi nel Lodigiano e sottoli-
Nessuno parla delle puzze nausea- nea l’urgenza di una rete di monito-
bonde che nei giorni scorsi hanno raggio puntuale dell’intero territorio
mobilitato sindaci e enti di control- - si legge nel documento - : a tale
lo. Fermiamo una quindicina di per- scopo, Itelyum fornisce la propria
sone: qualcuno sa di cosa stiamo disponibilità a collaborare alla rea-
parlando, qualcuno proprio no. lizzazione di un sistema di monito-
Puzze? No, no qui non si è sentito A Cornegliano si avvertono odori molesti, la cui origine resta un giallo Immacolata Tarzia e Maria Bonizzi raggio degli odori sul territorio». In
nulla. È la risposta più gettonata, merito agli episodi dei giorni scorsi
tra le signore che si ritrovano in percepiti soprattutto a Corneglia-
gruppo al tavolino del bar per il caf- no, «Itelyum sottolinea che sarebbe
fè della mattina e le chiacchiere, tra stato sufficiente rilevare la direzio-
chi cammina verso l’auto per rag- ne dei venti in loco per far escludere
giungere il posto di lavoro. Basta la provenienza dal proprio stabili-
spostarsi di pochi chilometri, sem- mento». La società comunica che il
pre sulla 235, per trovare un’«aria» presidente di Itelyum Antonio Laz-
completamente diversa in paese. zarinetti ha inviato una lettera chie-
Con gli umori di chi passeggia per dendo un incontro al sindaco di Cor-
strada segnati dal fenomeno che negliano Claudio Moneta per illu-
sta generando la mobilitazione de- strare le evidenze concrete di quan-
gli enti, persino un tavolo di lavoro to affermato, incluso il verbale del-
tra sindaci per elaborare una stra- Natalina Ceccon Fulvio Moro Stabilini Piero Albonico e Valerio Marturini l’Arpa, dipartimento di Lodi e Pavia,
tegia di studio e monitoraggio del che a seguito dell’ispezione effet-
fenomeno sì, ma anche dei disagi si sente anche in paese — racconta dieci anni vive in paese. «Per un cinquant’anni e, diciamoci la verità, tuata il 16 dicembre ha verificato
vissuti dalla gente comune. Siamo Fulvio - : ieri per esempio sono par- paio di giorni l’odore è stato vera- è da 50 anni che si sentono questi che gli impianti erano fermi per ma-
a Cornegliano Laudense e qui l’esito tito da qui e non c’era nulla nel- mente insopportabile, ho problemi odori insopportabili - racconta - : la nutenzione programmata e che non
della domanda standard rivolta an- l’aria, ma una volta arrivato al sot- bronchiali e di respirazione e mi è situazione oggi è anche migliorata vi erano attività in atto, non rilevan-
che ai cittadini di Pieve è completa- topasso dell’autostrada non si re- capitato di respirare peggio e di rispetto al passato. Una volta si do alcuna anomalia. «Consapevole
mente diverso. Immacolata Tarzia spirava. Ormai è da anni che il pro- svegliarmi con gli occhi arrossati sentivano ogni giorno, oggi capita- del problema delle emissioni olfatti-
e Maria Bonizzi raccontano che blema si ripete, c’è quasi rassegna- e lacrimanti - racconta - : ora non no fenomeni intensi ogni sei mesi ve nell’area, Itelyum assicura la
quello sentito in modo intensissimo zione, ma la gente è stanca, chiede so se è causato da questa condizio- circa e questo probabilmente per- massima disponibilità a tutte le ve-
in molti momenti, nei giorni scorsi, un intervento del Comune, degli en- ne atmosferica, ma per sei mesi al- ché sono anche migliorate le tecno- rifiche del caso, invitando nel con-
non era un odore sopportabile. ti, di chi può fare qualcosa. Tanti l’anno non sto qui di solito e sto me- logie. Il punto è che la maggior par- tempo a verificare su largo spettro
«Non appena sono uscita di casa additano l’ex Viscolube, ma ce ne glio». A questo interviene anche te dei disagi si vivono proprio qui l’origine di tali emissioni», chiude la
l’altra sera, mi sono resa conto che sono tante di aziende». Poco dopo Valerio Marturini. «Sono nato a Cor- a Muzza di Cornegliano Laudense, società che ha sede, nel Lodigiano,
quasi non si respirava - racconta entra Piero Albonico, 87enne che da negliano Laudense e vivo qui da siamo noi a dover sopportare». n in via Tavernelle, a Pieve. n
Immacolata, ma le fa eco anche Ma-
ria, in via Ada Negri, all’altezza del-
la scuola elementare - : la realtà è
che siamo proprio in mezzo a tante SAN COLOMBANO L’appello in occasione della 27esima Giornata di scambio OSSAGO Terza età
cose, da un lato c’è una realtà, dal-
l’altro ce n’è un’altra. E non riesce Operazione nostalgia al Cantinone Iscrizioni aperte
mai a capire da cosa sia generato. per il soggiorno
La verità è che nessuno ci ascolta.
Le faccio un esempio: per lo stoc-
con l’iniziativa del Circolo filatelico ad Alassio
caggio si sono fatte riunioni, mani-
festazioni, di tutto, ma alla fine lo Operazione nostalgia per il Cir- chiunque abbia immagini, foto- Sono già aperte le iscrizioni per
hanno costruito lo stesso». Natali- colo filatelico numismatico bani- grafie o libri di San Colombano il soggiorno climatico ad Alassio.
na Ceccon passeggia poco oltre con no. Per domenica prossima in oc- può portarli e saranno subito Si tratta dell’iniziativa promossa
i due cani al guinzaglio, sempre su casione della 27esima Giornata di scannerizzati e restituiti ai pro- dal Comune di Ossago Lodigiano,
via Ada Negri. «Certo che li ho sen- scambio, il Circolo ha infatti lan- prietari. Non ci sono limiti di sog- che da anni ormai, propone una va-
titi gli odori, non era possibile non ciato un appello a tutti i banini getto: dai monumenti alle persone, canza al mare dedicata alla terza
sentirli - racconta - : vivo nella zona affinché portino in Cantinone del dalle architetture agli scorci, a mo- età. «Di norma è rivolta agli over 65
dei musicisti e lì l’odore era fortissi- castello a San Colombano immagi- menti di vita vissuta, ogni imma- – spiega Martina Granata, vice sida-
mo. Non ho messo la mascherina ni, foto, libri del borgo e dei perso- gine sarà ben accetta per incre- co di Ossago Lodigiano -. Si tratta di
perché non mi appartiene farlo, ma naggi banini, che saranno subito Vecchia cartolina di San Colombano mentare l’archivio storico del Cir- un’occasione di socializzazione e
è molto simile al gas». Anche qui c’è acquisiti in scansione dal Circolo colo. svago che coinvolge solitamente
chi dice di non aver mai sentito nul- e restituiti immediatamente. Circolo è diventata ormai una sor- All’evento di domenica prossi- una ventina di persone, ma che con-
la, pur lavorando in paese ogni gior- Angelo Lunghi e Valeria Meni- ta di pagina dei ricordi, con foto, ma, oltre al Circolo filatelico numi- tiamo di aumentare anche grazie al
no, ma non appena varchiamo le chini del Circolo filatelico banino immagini e documenti della San smatico banino, partecipano an- passaparola». Partenza in pullman
porte dell’Edicolandia di via Lodi e hanno già pubblicato il volume “Il Colombano che fu. Un’attività che che l’associazione Rioni di San Co- prevista per il 29 febbraio, ritorno
poniamo la stessa questione, la ri- Borgo Insigne in cartolina” che ha ha incontrato un grande favore e lombano attiva nella valorizzazio- 14 marzo per due settimane di even-
sposta di Fulvio Moro Stabilini è riscosso un grandissimo successo, interessamento da parte dei bani- ne del castello, l’associazione arti- ti organizzati dall’hotel Eden con
«ecco, siete venuti nel posto giu- e stanno lavorando a un nuovo ni. Per questo, in occasione della stica “La Gioconda” e la Commis- cocktail di benvenuto e cene tipiche
sto». Perché proprio gli spazi del- volume dedicato alla Sagra del- 27esima giornata di scambio dedi- sione biblioteca, che saranno pre- ma anche gite ed escursioni. Per
l’edicola sono diventati, nei giorni, l’uva sempre presentata in chiave cata ai collezionisti, domenica senti per incontrare visitatori e presentare la propria iscrizione ri-
un crocevia di lamentele, segnala- storica, con immagini e documen- prossima in Cantinone del castello curiosi. n volgersi al Comune di Ossago entro
zioni, esasperazione. «Non sempre ti. Inoltre, la pagina Facebook del dalle 10 alle 18, l’invito è rinnovato: Andrea Bagatta il 25 gennaio. n
16 I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
CENTROLODIGIANO
SAN MARTINO Tentato furto all’impianto alle spalle del centro Bennet CAVENAGO Il processo

Ruspa contro il distributore, Acqua sporca


sotto la discarica:
ma la cassaforte ha resistito «Cause incerte»
Un raid identico in ottobre «Non c’è alcuna certezza riguardo alle cause della
presenza di manganese e ferro oltre soglia nelle acque
a Casale, la banda potrebbe
sotterranee nei pressi della discarica di Cavenago d’Ad-
aver rubato un camion da»: così il consulente della procura della Repubblica,
o una ruspa: indagano geologo Marco Giarda, ha detto tra l’altro nella sua lunga
i militari dell’Arma deposizione ieri pomeriggio nel processo per presunti
reati ambientali nella gestione dell’ultimo ampliamento
della discarica Ecoadda di Soltarico, tra il 2013 e il 2015.
di Carlo Catena
L’imputato, tra archiviazioni, prescrizioni e prosciogli-
Una banda di malviventi, pro- menti per oblazioni, rimane uno solo, Michele Carta
babilmente attrezzati con un Mantiglia, che era uno dei procuratori speciali del-
escavatore o un grosso autocarro, l’azienda, chiamato a rispondere di falso, di violazioni
nel corso della nottata tra dome- nel rispetto dell’autorizzazione all’esercizio dell’impian-
nica e ieri ha divelto una colonni- to, e di danneggiamento di acque. Quest’ultima l’accusa
na del self service Q8 della stazio- che è stata al centro dell’udienza.
ne di servizio che si trova nella All’esito delle indagini della Forestale, il pm Emma
zona artigianale alle spalle del Vittorio, che ha seguito fin dal principio la complessa
centro commerciale Bennet di San indagine, aveva chiesto al geologo di spiegare il motivo
Martino in Strada. L’azione crimi- dell’evidente superamento del parametro del mangane-
nale non è andata buon fine e la se in uno dei pozzi di controllo (il piezometro numero
colonnina , contenente la cassa- 10) situati a valle della discarica, cioè, nel senso del
forte della cassa automatica , non flusso delle falde idriche sotterranee, tra la montagna
è stata completamente sradicata di rifiuti di Soltarico e la lanca dell’Adda. Il geologo è
, per cui la banda ha dovuto la- arrivato a formulare quattro ipotesi. La prima, una rot-
sciare a metà l’azione e fuggire, tura dei teli del sottofondo dell’impianto - peraltro non
dato che era entrato in funzione installati sotto il primissimo lotto che fu esaurito all’ini-
il sistema di allarme. Sono in cor- zio degli anni Duemila - è stata però esclusa da valuta-
so indagini dei carabinieri della zioni Arpa riguardanti i flussi di percolato (il liquame
stazione di Cavenago d’Adda e prodotto dai rifiuti) “sopra” e “sottotelo”. La seconda,
della compagnia di Lodi, che per perdite di percolato dalle vasche di raccolta, sarebbe
prima cosa si sono messi alla ri- La cassaforte di un capannone. La tecnica, per stata rubata una piccola ruspa in stata però esclusa da controlli di Arpa, Provincia e Isti-
cerca delle immagini degli im- sradicata come quanto richieda attrezzature non una ditta vicina, e quindi, usando tuto Superiore di Sanità. La terza, perdite occasionali
si presentava
pianti di videosorveglianza della ancora ieri certo facili da nascondere e sia di il pesante mezzo come ariete per nelle tubazioni per lo scarico del percolato verso i ca-
zona e hanno repertato eventuali mattina, la zona quelle che matematicamente fan- sradicare la colonnina dell’accet- mion che lo portano poi a smaltimento, è stata ritenuta
impronte digitali utili sulla cassa- è sorvegliata no scattare gli allarmi, è più che tatore di banconote, la cassa era non decisiva. Resta la causa ambientale, motivabile con
da numerose
forte. telecamere e il consolidata, ma nelle ultime setti- stata divelta dal suo basamento la presenza naturale di ferro e manganese nelle acque
Visti i danni, l’ipotesi preva- compo molto mane non sono circolate notizie e portata via. Lo stesso copione sotterranee nella zona ma anche con «l’effetto della
lente è l’utilizzo di un mezzo probabilmente riguardanti furti simili tra il Lodi- peraltro era andato in scena pochi compressione del terreno per il peso della discarica, che
era avvenuto
d’opera, o di pesanti utensili da nel cuore giano e il Sudmilano. giorni dopo a Cornate d’Adda, ai crea condizioni di mancanza di ossigeno nelle quali i
muratore, con i quali potrebbe es- della notte Potrebbe essere quindi che la danni di una stazione di servizio batteri anaerobi possono liberare dal terreno questi
sere stato danneggiato il cemento Brandazzi banda è alla sua prima esperienza a marchio Eni. I filmati avevano elementi», ha spiegato il geologo. Nessuna evidenza
del marciapiede allo scopo di libe- in zona e che, valutati gli errori di immortalato una banda di incap- quindi, stando al tecnico dell’accusa, che i potenziali
rare il forziere. Il cui destino sa- questa prima azione, ritenti il col- pucciati. veleni cercati nelle acque escano dalla discarica.
rebbe stato poi di essere caricato po prossimanente. Ma in ottobre Al vaglio degli inquirenti lodi- Il processo proseguirà il 12 febbraio, quando, forse,
su un autocarro, o più probabil- un’azione simile era andata a se- giani in queste ore anche il furto sarà sentito anche Mario Forti del Comitato no amplia-
mente su un furgone chiuso, e gno a Casalpusterlengo, ai danni di escavatori di piccole dimensio- mento, costituito parte civile con l’avvocato Fabio Car-
quindi aperto con tutta calma al- del distributore Eni lungo l’ex sta- ni in aziende della Lombardia o minati di Lodi. n
l’interno di un box fuori mano o tale Mantovana. In quel caso era dell’Emilia Romagna. n Car. Cat.
I I I 17
BASSOLODIGIANO MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI

MELETI Il Consiglio di Stato non accoglie i ricorsi contro la sentenza del 2016 CARABINIERI Nel weekend

La Provincia dovrà pagare Cre, Sosta selvaggia,


piovono multe
il risarcimento però è un rebus per 3.398 euro
Ritardo di sei anni però, è quella di determinare quanti concessione è rimasta decennale, Sosta selvaggia davanti alla discoteca Impero
danni, in termini di mancato guada- con scadenza ora nel 2022 contro e in zona Pepper’s a Codogno: fioccano multe per
nell’autorizzazione del
gno, abbia causato alla Cre il ritardo il 2015 della richiesta iniziale. La 3.398 euro. A doverle pagare sono 22 automobilisti
nuovo impianto fanghi dell’autorizzazione provinciale. Cre, all’epoca guidata da Rodolfo che incuranti del divieto di sosta sulla striscia conti-
di Meleti: l’azienda aveva Questione invero già risolta dal Tar Verpelli, aveva impiegato tre anni nua hanno parcheggiato la loro auto lungo la Manto-
chiesto 9 milioni di euro nel 2018, attraverso una perizia affi- a costruire l’impianto nuovo di Me- vana nei pressi dell’Impero, mentre altri 7 dovranno
data al professor Francesco Maria leti, invece dei 7 mesi ritenuti ragio- rispondere di divieto di sosta nei centri urbani, per
Spano, docente di economia azien- nevoli dal consulente dei giudici, e aver lasciato la loro auto in spazi non adibiti al
di Carlo Catena
dale dell’Università Statale di Mila- inoltre dal 6 luglio 2016 al 29 mag- posteggio, nei pressi del discopub Pepper’s. Continua
Non saranno sicuramente tutti no (che aveva chiesto un compenso gio 2017 tutti gli impianti erano sta- l’attività di controllo alla circolazione stradale, al-
i 9 milioni di euro di danni che la di 35mila euro, vedendosene rico- ti sequestrati per un’inchiesta della l’abuso di alcol e sostanze stupefacenti tra i giovani,
Cre, Centro ricerche ecologiche, nosciuti dal Tar solo 6.200). Il con- Polizia provinciale di Lodi e della condotta dai carabinieri della compagnia di Codo-
aveva chiesto alla Provincia di Lodi, sulente era approdato a due cifre: procura distrettuale di Milano per gno in prossimità dei luoghi di aggregazione giova-
e forse neppure i 3,3 milioni di cui danni per 3,2 oppure per 2,7 milioni. gestione illecita di rifiuti. Mandan- nile, e il bilancio anche stavolta è impietoso. Tra
si era parlato nel corso delle lunghe I giudici del Tar hanno sposato In alto, do quindi in sofferenza il bilancio venerdì e sabato i militari hanno proceduto al con-
battaglie davanti alla giustizia am- l’ipotesi più “bassa” ma hanno an- Rodolfo Verpelli Cre. I contestati reati, poi, avrebbero trollo di 90 veicoli e all’identificazione di 91 persone
ministrativa, ma dopo 7 anni tra Tar che indicato un criterio di calcolo della Cre, prodotto utili da illecito che secon- (di cui 70 italiani e 21 stranieri) delle quali 19 risulta-
qui sopra,
e Consiglio di Stato, da ieri c’è un tutt’altro che semplice, dato che è il presidente do i giudici non vanno conteggiati te positive per reati contro il patrimonio e la perso-
punto fermo: la Provincia di Lodi ha vero che Cre ha perso almeno 5 anni Passerini nei mancati guadagni derivati dal na. Contemporaneamente, i carabinieri hanno eleva-
causato un danno all’azienda Cre di lavoro per i ritardi “burocratici” ritardo nell’autorizzazione. Il presi- to 39 contravvenzioni al codice della strada e com-
quando, tra il 2005 e il 2006, ha det- della Provincia di Lodi (in realtà dente della Provincia di Lodi Fran- minato sanzioni per un totale di 3.398 euro, di cui
to no alla richiesta di realizzare un contraria al progetto destinato a cesco Passerini confida di limitare 22 elevate sul tratto della provinciale 234 antistante
nuovo centro per il trattamento dei produrre ancora più fanghi da spar- il risarcimento a qualche centinaio la discoteca “Impero” e 7 nei pressi del “Pepper’s”
fanghi da depurazione a Meleti, gere nei campi), ma la durata della di migliaio di euro. n di Codogno. Nel corso dei controlli sono stati denun-
concedendo l’autorizzazione solo ciati per guida in stato di ebbrezza S.I. del ‘75 di
nel 2012. Codogno, fermato a Santo Stefano Lodigiano, B.B.
A queste conclusioni era arriva- dell‘81 di Pizzighettone, fermato in Codogno, e P.P.L.
to già il Tar di Milano nel 2016, ma CASTELNUOVO del ’73 di Orio Litta, fermato a Casalpusterlengo.
sia la Cre sia la Provincia di Lodi,
messa di fronte a una condanna a
Ponte vietato al traffico, vedono la sistemazione dei viadotti.
«Gli enti che hanno imposto questa
Risultati tutte e tre positivi all’alcoltest, nei loro
confronti è scattato il ritiro della patente di guida,
risarcire che avrebbe rischiato di la minoranza all’attacco limitazione sono altri rispetto al Comune mentre il veicolo è stato affidato a una persona di
mandarla in default, avevano fatto (Aipo e Provincia), ma è al primo cittadino fiducia. Altro capitolo, quello delle indagini dei cara-
appello, al Consiglio di Stato. Ora i Ponte sul Gandiolo vietato al traffico che domandiamo risposte circa i tempi di binieri della stazione di Orio Litta che hanno per-
giudici romani di Palazzo Spade pesante, a Castelnuovo i mezzi cercano ripristino del transito sul ponte del canale messo d’identificare l’autore di una truffa online
hanno dichiarato estinto l’appello strade alternative che non sono sicure. In Gandiolo (accesso vietato ai mezzi oltre ai danni di un 40enne oriese. Facendosi sedurre
presentato dalla Provincia di Lodi, particolare, camion, trattori e mietitrebbia le 3,5 tonnellate) – spiega Cristiano Casali, dall’annuncio di un iPhone 8 a soli 380 euro, trovata
in quanto all’inizio dello scorso an- finiscono col transitare sull’altro ponte, capogruppo di opposizione -, anche consi- su un sito d’inserzioni online, il 40enne ha inviato
no il legale incaricato dall’ente era quello che sorge in località Brevia: un ma- derando che a breve riprenderà la stagione la somma richiesta senza mai ottenere il telefonino.
morto e qualcuno si era dimenticato nufatto stretto, caratterizzato da curve a dei lavori agricoli; inoltre, bisogna conside- I carabinieri della stazione locale hanno identifican-
di una formalità - sostanziale però gomito e parapetti che rendono difficili le rare che mentre il ponte sulla sp 243 è do l’autore della truffa nel pregiudicato siciliano
secondo i giudici - che imponeva un manovre. Da qui l’interrogazione presen- limitato negli accessi, i mezzi pesanti cer- M.V., classe ’97 di Vittoria, denunciato a piede libero.
atto di “riassunzione” della causa tata al sindaco dal gruppo di minoranza, cano percorsi alternativi e di fatto finisco- Denunciati per furto invece D.A.C. del ’00 e S.S.
entro tre mesi. Ma gli stessi giudici “In corsa per cambiare”, che si è fatto por- no a transitare sul ponte che conduce alla dell‘80, entrambi da Pieve Porto Morone, che il 18
hanno anche respinto il ricorso pre- tavoce dei disagi sottoscritti in una lettera località Brevia e sugli argini del colatore gennaio, dopo aver rubato 200 euro di prodotti ali-
sentato dall’azienda Cre, ritenendo da oltre 70 cittadini. Il ponte sul Gandiolo per poi incrociare la sp 243 e proseguire mentari e per l’igiene al Penny Market di Casale,
che i criteri di calcolo del risarci- è uno dei manufatti interessati dalla verifi- verso Maccastorna (e viceversa): qual è lo sono stati fermati dai carabinieri della stazione
mento applicati dal Tar fossero cor- ca statica necessaria per la progettazione stato di salute del ponte in località Bre- locale. n
retti. La questione che ora si apre, degli interventi di riqualificazione che pre- via?». n S. G. Laura Gozzini

CASTIGLIONE Arredamenti Cighetti diventa location di una pubblicità che andrà in onda a livello nazionale CORNOVECCHIO

Lo storico mobilificio Un ladro entra


a “Le Fontane”,
scelto per girare lo spot ma il colpo sfuma
Castiglione d’Adda si trasforma brand di punta dell’azienda, il suo Raid alla comunità di recupero
in un set: lo storico mobilificio Ci- top di gamma, prodotto di carta “Le Fontane” di Cornovecchio. Do-
ghetti è stato scelto per girare le che risponde, oltre alla praticità, menica sera un malvivente ha
riprese di uno spot pubblicitario ai requisiti di alta qualità e di stile. scassinato una finestra al pianter-
che andrà in onda a livello nazio- E proprio queste sono le caratteri- reno e si è introdotto all’interno
nale in occasione del prossimo Fe- stiche che l’agenzia milanese nel della struttura per poi dirigersi ne-
stival di San Remo. Ieri, infatti, la suo lavoro di scouting ha notato in gli uffici e tentare di aprire la cas-
troupe ha cominciato ad effettuare Cighetti Arredamenti: spazi ampi, saforte. Il rumoreggiare dell’intru-
le prime riprese presso le cucine e arredati con stile e con raffinatez- so nella stanza però ha destato
i salotti che sono esposti presso za. Il contesto ideale in cui sponso- l’attenzione degli ospiti della
Cighetti Arredamenti, selezionato rizzare “Suprema” attraverso la struttura, che sono andati a vede-
dall’agenzia pubblicitaria Whate- narrazione del ménage familiare re cosa stava succedendo. Senten-
ver di Milano come location per di una mamma, di un papà, della Troupe al lavoro da ieri negli spazi di Arredamenti Cighetti per lo spot doli arrivare, il ladro ha tagliato in
girare la pubblicità di “Suprema”, loro bambina e di un orsetto pola- fretta la corda senza riuscire a
il nuovo brand dell’azienda Euro- re, la mascotte che accompagna la Castiglione andrà in onda naziona- lavorando il legno, realizzando mettere a segno il colpo. L’intru-
vast di Lucca (impresa specializza- famiglia nella sua quotidianità. le non può che farci piacere». zoccoli e ruote per i carri. Oggi l’at- sione è stata subito denunciata ai
ta nei prodotti di carta, in partico- Proprio come il prodotto. A Castiglione Cighetti Arreda- tività di lavorazione del legno pro- carabinieri della compagnia di Co-
lare la carta a strappi, e che ha bre- «Siamo contenti di ospitare menti è un’istituzione. La sua sto- segue (infissi, finestre e arredi), ma dogno che sono accorsi sul posto
vettato il marchio “Tovagliette”). questo spot pubblicitario – com- ria affonda le radici nel contesto è affiancata da un’attività espositi- per un sopralluogo. Dalle informa-
Le riprese –previste anche per la menta Giovanni Cighetti -: per noi agricolo di un Lodigiano che fu: i va-commerciale e di consulenza zioni raccolte, il ladro se ne sareb-
giornata odierna – restituiranno di è comunque una esperienza nuo- nonni degli attuali proprietari, in- per l’arredamento di interni. n be andato a mani vuote. Indagini
fatto il primo spot di “Suprema”, il va, inoltre, pensare che un po’ di fatti, si guadagnavano da vivere Sara Gambarini in corso. n
18 I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
CASALPUSTERLENGO
IL PROCESSO Udienza a New York oggi pomeriggio: «Probabile un rinvio» APPALTO Sospesa l’interdittiva

Torna in aula Dall’1 febbraio


la ditta Colombo
la 42enne raccoglierà i rifiuti
che avvelenò Il Tar dà ragione alla ditta Colombo Biagio, l’inter-
dittiva antimafia emessa dalla prefettura di Monza

Zamperoni è sospesa. L’azienda potrà cominciare regolarmente


l’appalto rifiuti a Casale il primo febbraio. Restano
aperte le criticità di natura sindacale, per l’annunciata
applicazione di un contratto peggiorativo ai dipen-
Andrea, 33 anni, il cuoco loro cocktail di stupefacenti, con denti che le passeranno alle dipendenze dall’attuale
il micidiale antidolorifico Fen- gestore Linea Gestioni. Le diverse sigle sindacali si
di Zorlesco che lavorava per
tanyl, allo scopo di addormentarli sono sempre opposte e sono pronte allo sciopero se
Cipriani Dolci a New York, e sparire quindi con la loro carta l’azienda dovesse adottare il contratto multiservizi
era stato trovato senza di credito. A volte però ci scappava delle coop, invece che quello dell’igiene urbana, senza
vita il 21 agosto scorso il morto, per errori di dosaggio. gli opportuni correttivi.
Presunti complici, lo sfruttatore La ditta brianzola Colombo Biagio dopo un lungo
della donna e uno spacciatore. contenzioso con il Comune di Casale ha finalmente
di Carlo Catena
La scia di sangue attribuita, an- ottenuto in autunno l’assegnazione dell’appalto rifiuti
Angelina Barini, la presunta che sulla base dei filmati delle tele- dal primo febbraio. A dicembre però la prefettura di
prostituta di lontane origini italia- camere degli alberghi, alla Barini Monza ha emesso un’interdittiva antimafia nei con-
ne che era stata arrestata il 21 ago- era cominciata il 4 luglio dello fronti dell’azienda per un appalto che aveva vinto in
sto scorso dalla polizia e dall’Ho- scorso anno, in un albergo del associazione temporanea con un’altra azienda del
meland Security in un albergo del quartiere Astoria, e poi nuovamen- Sud Italia in Puglia. La contestazione della prefettura
Queens a New York, indiziata di te l’11 luglio, nel Woodside, e, qual- na per consumare droga, ma sa- Andrea monzese (guidata da una vecchia conoscenza del
aver ucciso Andrea Zamperoni, ri- che giorno dopo, nell’abitazione di rebbe stato avvelenato a tradi- Zamperoni Lodigiano, Patrizia Palmisani, già prefetto a Lodi)
mostra
torna oggi pomeriggio (alle 16 ora un pensionato delle Poste ameri- mento. La Barini e i suoi complici orgoglioso uno riguardava l’assunzione di cinque operai con un curri-
italiana) davanti alla corte penale cane, trovato senza vita in casa. si erano però accorti di essere nel dei suoi piatti culum penale lungo diverse pagine e in odore di asso-
del distretto est di New York per Ma ci sarebbe anche un quarto ca- mirino della polizia e quindi si era- da chef ciazione mafiosa. Con un’interdittiva antimafia attiva,
una nuova udienza, la quarta, del so sospetto. no attrezzati per far sparire il cor- l’azienda avrebbe perso tutti gli appalti pubblici. Im-
procedimento che la vede imputa- Quello che sta emergendo è che po del 33enne. L’udienza di oggi mediato il ricorso al Tar, che con ordinanza pubblicata
ta di spaccio di stupefacenti con Zamperoni, scomparso un sabato potrebbe portare a un ennesimo il 17 gennaio ha però concesso una sospensione del
conseguenze mortali e che potreb- sera e ritrovato quattro giorni do- rinvio ma anche all’imputazione procedimento prefettizio, rinviando al giudizio di
be arricchirsi di ulteriori accuse. po, non avrebbe incontrato la don- di omicidio di secondo grado. n merito a maggio, ma lasciando già intravedere la linea
Finora la donna si è sempre dichia- di giudizio, favorevole alla Colombo: i giudici infatti
rata «non colpevole», ma il New notano come l’azienda fosse obbligata ad assumere
York Police Department continua quei cinque operai insieme a un’altra trentina, in forza
le indagini, e per questo motivo MAXI ALLEVAMENTO della normativa nazionale, per cui il personale che
l’udienza di metà novembre era
stata rinviata, su richiesta della
Ex Centro tori di Zorlesco, del Gruppo Cremonini, che da tempo aveva
trovato l’accordo con la Fondazione Cariplo
lavora in un certo appalto passa sotto la nuova società
per continuare a svolgere il lavoro.
pubblica accusa, per la necessità via all’iter per la variante per insediarsi nell’ex Centro tori, lasciato Con la sospensiva del Tar, la Colombo Biagio sarà
di acquisire nuovi elementi. libero dall’addio di Inseme, che ha trasferito regolarmente in servizio il primo febbraio a Casale
Perché, tra l’altro, Zamperoni, La Fondazione Cariplo – Iniziative Patri- tutte le attività a Modena. Nell’ex Centro al posto della storica gestione di Astem prima, Linea
33 anni, potrebbe essere stata la moniali Spa dà il via al procedimento per la tori, che era registrato negli strumenti urba- Gestioni poi. Proprio domani ci sarà l’incontro tra le
quinta vittima di una banda in cui richiesta di variante allo strumento urbani- nistici a fini di ricerca e sperimentazione e aziende per il passaggio di personale, ma rimane
la donna, già gravata da 23 prece- stico relativa all’ex Centro tori di Zorlesco. ora deve diventare agricolo destinato ad aperta la questione sindacale del contratto da applica-
denti penali negli Stati Uniti, aveva La procedura è finalizzata a ottenere l’auto- allevamento, l’azienda Corticella porterà un re ai lavoratori. L’azienda conferma il multiservizi,
il compito di sedurre turisti o per- rizzazione per interventi di ristrutturazione maxi-allevamento da 4mila capi, tutti vitelli peggiorativo rispetto all’attuale, e i sindacati sono sul
sone che riteneva avessero una con ampliamento finalizzato alla riconver- da latte. I lavori preliminari erano iniziati nel piede di guerra, pronti a incrociare le braccia e lasciare
disponibilità economica in contan- sione delle strutture per trasformarle in un tardo autunno, ma per intervenire sulle i rifiuti per strada se un accordo non sarà trovato
ti. Quindi, dopo averli attivati in un allevamento di vitelli da latte. A gestire l’al- strutture è necessario ottenere il via libera prima dell’avvio del nuovo servizio. n
albergo, avrebbe somministrato levamento sarà l’azienda agricola Corticella alla modifica della destinazione d’uso. n Andrea Bagatta

LUTTO
La 5ªB Elettrotecnici 1969 si stringe
accorata per la perdita dell’amata
professoressa

LUISA MEAZZI
La ricorderemo questa mattina alle
ore 10.30 nella messa di suffragio in
Cattedrale.
Lodi, 21 gennaio 2020

Le necrologie
si ricevono presso
i nostri uffici Lodi
via Paolo Gorini, 34
(da lunedì a venerdì
ore 8.30 - 12.30)
sportello@pubblimediasrl.it
I I I 19
CODOGNO MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI

SAN BIAGIO Ieri mattina il sopralluogo dei tecnici con il sindaco e l’assessore Giovannini NUOVE SOCIE

Sottopasso stretto e pericoloso,


patto Comune-Rfi per sistemarlo
L’obiettivo è arrivare a fine losità che le due ruote assumono
in virtù delle discese, ma ieri in 40
anno con un progetto
minuti in attesa di Rfi sono passate
da avviare poi nel 2021 una trentina di persone in bici, di
o da lasciare in eredità alla cui solo mezza dozzina sono scese Le nuove socie con la presidente
nuova amministrazione dalla sella per spingere a mano il
mezzo. «Noi abbiamo posto una L’Inner Wheel
questione a Rfi, cioè la riqualifica-
di Andrea Bagatta
zione del sottopassaggio affinché inizia il 2020
Un nuovo sottopassaggio pedo-
nale per il San Biagio, Rete Ferro-
possa essere più funzionale e deco-
roso – spiega il sindaco Francesco con un gruppo
viaria Italiana “studia” il budello di
via Borsa insieme all’amministra-
Passerini con l’assessore Severino
Giovannini -. Non sta a noi ora indi-
più numeroso
zione comunale. Ieri mattina un care la soluzione tecnica da adotta-
sopralluogo dei tecnici insieme al re. Rfi presenterà due studi di mas- Ripresa all’insegna di un grup-
sindaco Francesco Passerini e al- sima con i relativi costi, uno per po più numeroso per il club Inner
l’assessore Severino Giovannini, Rfi una sistemazione efficace ma con Due le ipotesi: sistemazione dell’attuale “budello” o un nuovo sottopasso Wheel di Codogno, che inizia il
produrrà due studi di massima per interventi minimi sulla struttura, 2020 forte dell’arrivo di due nuove
i possibili interventi, in modo da un altro invece con una riqualifica- L’operazione rischia di avere costi Inoltre, Rfi e Comune verificheran- socie, le codognesi Cristina Bertelli
capire a quanto ammonterebbero zione complessiva, di fatto un rifa- davvero elevati, anche se si tratte- no anche il perché delle infiltrazio- e Cristina Troni. L’ingresso è stato
gli impegni economici. L’obiettivo cimento della struttura. Questi sa- rà di una compartecipazione tra ni: il sottopassaggio fu realizzato ufficializzato nell’incontro natali-
è arrivare a fine anno con un pro- ranno i riferimenti economici, un Comune di Codogno, proprietario in corrispondenza di un fossato, ma zio del club, con la presidente Gio-
getto d’intervento da avviare poi minimo e un massimo, entro il qua- degli accessi, e Rfi stessa, proprie- un vecchio accordo del 1961 preve- vanna Brizzolari che ha consegna-
nel 2021 o da lasciare in eredità alla le andare a definire poi l’intervento. taria dei 10 metri sotto la ferrovia». deva la chiusura definitiva. n to alle due nuove socie il distintivo
nuova amministrazione che arrive- dell’associazione. «Siamo molto
rà a maggio di quell’anno con le contente, il club si sta ampliando
elezioni comunali. Da anni e anni per numeri ed energie e sta inve-
i residenti di San Biagio chiedono IL PIANO SUL TAVOLO DELLA GIUNTA stendo molto anche nelle relazioni
il trasporto scolastico alla fine della scuola andrà in
di intervenire sul sottopassaggio
che dalla circonvallazione conduce
Pensilina alle fermate scuolabus: appalto e in futuro probabilmente si utilizzerà uno
con gli altri club Inner extra pro-
vincia – ha sottolineato la presi-
in via Borsa e quindi al quartiere. «Così più sicurezza e comfort» scuolabus più piccolo in grado di entrare in frazione dente Brizzolari - . Tutto questo ci
Realizzato a fine anni Cinquanta e avvicinarsi maggiormente alle abitazioni. Però dà la carica giusta per iniziare al
per superare il passaggio a livello Una pensilina a ogni fermata di scuolabus. È il proprio a partire da queste considerazioni, abbiamo meglio questo 2020». L’Inner Whe-
ferroviario in pieno centro città (te- progetto sul tavolo della giunta per migliorare il avviato un confronto sull’idea di dotare di pensiline el di Codogno è sempre molto atti-
atro di un tragico incidente ferro- trasporto scolastico e dare maggiore comfort a pic- tutte le fermate scuolabus in Codogno». vo nel sostegno di progetti a favore
viario nel 1957), negli anni la strut- coli studenti e genitori di Codogno. Sindaco e asses- L’idea è proprio quella di valutare la possibilità del territorio. In tal senso, la tradi-
tura ha mostrato i limiti di quell’in- sori ne hanno parlato in maniera informale nel corso di inserire le pensiline tra le migliorie per la gara del zionale cena di beneficenza orga-
tervento urgente. Stretto, con pen- dell’ultima seduta, e l’idea potrebbe presto tramutar- trasporto scolastico. nizzata a Villa Toscanini lo scorso
denze importanti nei cammina- si in uno studio di fattibilità. «Credo che dotare di piccole pensiline per bambi- novembre aveva avuto un ottimo
menti d’accesso, nella parte sotter- Tutto ha preso il via dalla richiesta dei residenti ni e genitori le fermate dello scuolabus possa contri- successo, dirottando il ricavato
ranea presenta chiazze di infiltra- della Triulza al consigliere delegato alle frazioni Elisa- buire a fornire un servizio migliore, e visto che si della serata alla consegna di tre
zioni di acqua e di fango, ha le pare- betta Luciano. «Poiché attualmente il servizio scuola- andrà a rinnovo proprio tra qualche mese si può borse di studio per studenti meri-
ti completamente imbrattate da bus viene svolto da un privato con un bus grande, valutare l’ipotesi di inserire il tutto nel bando di gara tevoli del liceo “Giuseppe Novello”
scritte e disegni, e in alcuni punti di quelli di linea, non riesce a entrare nella frazione – conclude Elisabetta Luciano -. Sulla scuola abbiamo (una per ogni indirizzo: classico,
le pareti sono scrostate fino a mo- e la raccolta dei bambini avviene all’altezza degli orti agito benissimo azzerando le morosità, ora dobbia- scientifico e linguistico) e all’ac-
strare il ferro del cemento armato. sociali, una zona dove non ci sono ripari di alcun tipo mo lavorare per migliorare i servizi per i nostri stu- quisto di due trita-pillole per la
In teoria vige il divieto di passare – spiega Elisabetta Luciano -. Così i genitori hanno denti, e questo sarebbe di certo un passo avanti Fondazione Opere Pie Riunite di
in bicicletta, proprio per la perico- chiesto la possibilità di avere una pensilina. In realtà, importante». n An. Ba. Codogno. n

L’INTERVENTO Con il via libera definitivo della Soprintendenza si sblocca l’iter per risolvere le maggiori criticità GIORNI DI FESTA

Entro febbraio assegnati Compleanno


i lavori per il camposanto
Dopo una lunga attesa, verran- dard attualmente richiesti, si andrà
no assegnati nel corso del mese di ad intervenire sulla facciata princi-
febbraio i lavori di manutenzione pale, da qui l’attesa per il parere del-
straordinaria del cimitero. Un pro- la Soprintendenza ai beni architet-
getto importante, 250mila euro il tonici visto che si andrà ad interve-
valore totale delle opere di miglio- nire sulle strutture murarie, con
ria, con la Soprintendenza che ha l’eliminazione delle possibili critici-
dato il via libera definitivo al proget- tà date dal distacco di alcune parti
to, e di conseguenza all’apertura del d’intonaco del soffitto. Non sarà so-
bando di gara, a fine 2019. «I tempi lo l’arcata maggiore del camposanto
si sono allungati per questa serie di a finire sotto i ferri ed essere miglio-
interventi che attendiamo da tempo rata. «I lavori interesseranno anche
ed è di grande utilità – spiega l’as- i portali tra il primo ed il secondo Cimitero: a febbraio la gara, via ai lavori entro due mesi dall’assegnazione
sessore al bilancio Mara Fontanella campo e tra il secondo ed il terzo
-. Dovendo aspettare l’ok della So- oltre ai vialetti sempre ancora della domanda fino al 12 febbraio alle 17 con il camposanto che vedrà le pro-
printendenza, tra sopralluoghi e ri- prima area che verranno migliorati. attraverso la piattaforma telemati- prie criticità maggiori risanate gra-
spetto dei tempi burocratici, siamo Si andranno quindi a togliere tutte ca regionale Sintel. L’apertura delle zie ad un vero e proprio restyling,
arrivati al termine dell’anno appena le situazioni di degrado e pericolosi- buste si terrà nella giornata succes- mentre per l’ordinaria manutenzio- TANTI AUGURI PIERO
concluso per poter poi vedere la ga- tà come avevamo progettato», con- siva, con il via dei lavori previsto ne richiesta durante l’anno sarà
ra d’appalto aperta». Tra le opere in clude Fontanella. Il bando di gara è entro due mesi dall’assegnazione sempre direttamente l’amministra- 19 gennaio 2020: tanti auguri Piero
programma, oltre al rifacimento to- ufficialmente aperto da giovedì e le definitiva dell’appalto. Va così a zione ad intervenire. n Cappellini per i tuoi primi 90 anni!
tale dei bagni nel rispetto degli stan- ditte interessate potranno inoltrare chiudersi una partita molto sentita, Nicola Agosti Con tanto affetto, i tuoi amici.
20 I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
PROVINCIA
LODI CASTIRAGA VIDARDO

L’Asl e il Lions Club insieme per un progetto benefico La premiazione dei “nonni dell’anno”
Quando una società sportiva, l’ASL e un club lions si Comunità Educativa per Minori Villa Biancardi di Basiasco Come ogni anno, per gli anziani di
uniscono in un progetto, nasce una rete di servizi. che accoglie minori di età compresa tra 0 e 12 anni e con Castiraga Vidardo viene organizzato dal
La Robur et Fides di Somaglia con il suo presidente la donazione di una console per il Centro Diurno Integrato Movimento Terza Età il pranzo Natalizio
Matteo Spotti, la dr.ssa Alessia Parolari responsabile della di Tavazzano. Ambedue i Centri seguiti dalla dr.ssa Parolari offerto dall’Amministrazione Comunale.
rete delle Comunità Residenziali e la dr.ssa Raffaella Tansini che ha ringraziato per i doni ma soprattutto per l’attenzione Quest’anno l’avvenimento si è svolto il
presidente del Lions Club Lodi Quadrifoglio si sono dati dedicata alle persone più fragili. Raffaella Tansini ha sottoli- 15 Dicembre.
appuntamento sabato 11 gennaio alle 20:30 presso il palaz- neato l’importanza del fare rete tra associazioni territoriali, Dopo la santa Messa delle ore 10,00
zetto sportivo di San Marino in Strada – in concomitanza azione che ne moltiplica l’efficacia e permette il consegui- e il successivo ritrovo in oratorio per
con la gara di basket serie C – per una serie di iniziative, a mento di grandi obiettivi: “Ringrazio il presidente della Robur l’aperitivo offerto dal Movimento, il grup-
cominciare dalla visita alla Pediatria di Lodi di venerdì 20 Matteo Spotti e il suo staff per l’attenzione e la disponibilità po di 96 persone è pervenuto per le ore
dicembre e la consegna dei regali ai piccoli degenti, per che hanno dimostrato, interesse che non si limitata all’aspet- 12.30 all’Agriturismo “ La Luna” in località
continuare stasera con il “Teddy Bear Toss” (dopo il primo to sportivo ma si allarga al benessere e alla serenità dei Marudo .
canestro il lancio il campo dei peluche il cui ricavo è destinato ragazzi, collaboreremo a breve per realizzare sul territorio In questa occasione, come da tradi-
alla Fondazione Abio Italia Onlus), la raccolta di abiti, giocat- una serie di interventi di prevenzione ed educazione alla zione vi è stata la premiazione con targa
toli, libri, cancelleria e materiale scolastico destinati alla salute”. n ricordo ai “nonni dell’anno”, destinata dal
Movimento alle due persone più anziane di cordialità e amicizia e si è protratto fin
non ancora premiate. Quest’anno i “non- oltre le ore 16 e si è sciolto con il consueto
LODI ni” sono risultati il sig. Ismaele De Amici scambio di auguri.
e la signora Anna Solari. Nella prima foto il presidente del Mo-
Presente vi era solo il sig. De Amici vimento Luigi De Vecchi, consegna La
circondato e festeggiato dai suoi parenti. targa al sig. Ismaele con a fianco il vice-
Nell’impossibilità di presenziare al- sindaco Giuseppe Brancone, attorniato
l’evento, la signora Anna Solari ha ricevu- dai suoi parenti.
to la targa commemorativa nella sua abi- Nella seconda, la consegna a domici-
tazione. Il pranzo si è svolto in un clima lio alla signora Anna Solari. n

FOMBIO

Quater pass per Milan in visita al Museo del Duomo


Il percorso della visita si è aperto con il Tesoro del Capitolo ancora oggi ammiriamo. Il Museo del Duomo è un luogo vivo,
Metropolitano continuando poi con la storia del Duomo attra- da scoprire, che racconta ogni giorno la storia del Monumento
verso i secoli raccontata da: statue, vetrate, dipinti, arazzi, e il lavoro della Veneranda Fabbrica.
modelli architettonici, terrecotte e gessi. Tutte testimonianze La nostra visita ha fatto poi tappa a palazzo Marino, sede
originali provenienti dal Monumento. Ciò che più ci ha colpito del Comune di Milano, dove abbiamo potuto ammirare “L’An-
nella maestosità è la coralità dell’impresa Duomo, un lavoro nunciazione” di Filippino Lippi in mostra in occasione del Natale
lento e paziente, secolare, di artisti famosi e non, di botteghe 2019. La prossima uscita di Quater pass sarà il 15 marzo. Per
che si incrociano parlando lingue diverse, ma che si capiscono info seguiteci sulla pagina Fb La Quarta Campana. Ringraziando-
e creano con maestria la decorazione della Cattedrale che noi ti ti saluto e ti auguro un buon lavoro. n

Un presepe maestoso e i Re Magi


Il 2019 chiuso CORNO GIOVINE
Come in tutte le parrocchie, il Nata-
in musica le mette al centro della liturgia la nasci-
ta di Gesù, che si concretizza anche con
con l’Ensemble la realizzazione dei presepi. In questi
ultimi anni, la tradizione del grande pre-
Praetorius sepio preparato dai volontari nella chie-
sa parrocchiale di Fombio ha visto qual-
È ancora viva a Corno Giovine l’eco cosa di nuovo: l’inserimento di elementi
per la conclusione molto bella e musicale presi dalla realtà locale.
del 2019, con il piccolo comune della Bas- La novità di quest’anno è stata “la
sa che, proprio su questo fronte, da anni famiglia” che, come chiesa domestica,
si sta facendo conoscere anche al di fuori accoglie il Salvatore. Così Antonio But-
dei confini provinciali grazie all’attività tafava, il presepista ufficiale della co-
del locale “Comitato Montani”, intitolato munità fombiese, ha realizzato l’ennesi-
alla memoria del compositore corniolese mo capolavoro, con l’aiuto di alcuni vo-
Pietro Montani (1895-1967). Seguendo lontari, sotto gli occhi attenti del parro-
le volontà del parroco Daniele Cabisto, co don Pino Bergomi.
a Corno Giovine c’è infatti stata l’occasio- Quest’anno la parrocchia ha voluto
ne di ascoltare un suggestivo concerto tima la direzione di Tommaso Battilocchi tici ed Edoardo Belloni (violoncello). La aprirsi anche alla tecnologia, lanciando più bello e originale è andato ad Andrea
di musica antica offerto dall’Ensemble (anche clavicembalista) e molto apprez- serata, introdotta dal maestro Guido Sca- l’iniziativa “Selfie con il presepe”. Sono Facchini.
Praetorius, gruppo piacentino composto zata la prestazione vocale della soprano no che è docente al Conservatorio di Par- arrivate alla Parrocchia una ventina di La premiazione è stata preceduta
da strumentisti molto giovani, bravissimi Maria Dal Corso. Applausi convinti sono ma e presidente del “Comitato Montani”, foto e lunedì 6 gennaio, nella sala poli- dalla processione dei Re Magi, seguita
nell’eseguire musiche di Claudio Monte- stati indirizzati anche ai musicisti Riccar- è stata realizzata con il contributo del valente dell’oratorio, è avvenuta la con- da molti ragazzi che hanno partecipato
verdi, Giovanni Gabrieli, Giovanni Le- do Arteria e Davide Vergine (violino), Comune, rappresentato durante il con- segna dei premi a tutti i partecipanti. al corteo e alla speciale funzione tenu-
grenzi ed altri musicisti del Seicento. Ot- Filippo Bongiorni (flauto), Lorenzo Para- certo dal sindaco Gianpiero Tansini. n Uno speciale riconoscimento al selfie tasi in chiesa. n
I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI I 21
PROVINCIA
PESCHIERA BORROMEO

“Charity in the
world” e il pranzo
dell’Epifania
per i bisognosi
Pranzo per i più bisognosi all’Epifa-
nia. Lo scorso 6 gennaio i componenti
di Charity in the world, Onlus di Pe-
schiera Borromeo, come accade da
qualche anno a questa parte, si sono
recati presso la Casa Betania di Seveso
(Monza e Brianza), residenza dell’Opera
di Fratel Ettore, per trascorrere una bel-
lissima giornata all’insegna della solida-
rietà. E per portare cibo, aiuti e affetto contorno di patate, una deliziosa torta personale, ambientale, due poltrone, - conclude Raffaele Brattoli - per ringra- tutto lo staff».
alle persone bisognose - molte affette di mele e caffè - spiega Raffaele Brattoli, tavoli e microonde. È stata una giornata ziare Raffaello Borghi e la Gelateria-Pa- Per ulteriori informazioni consulta-
da disabilità -, ospitate nella struttura. presidente del sodalizio -. Inoltre, i no- densa di emozioni e di calore umano - sticceria-Caffetteria “Manuel” per il loro re il sito web www.charityinthewor-
«Il nostro cuoco Alberto ha prepara- stri volontari hanno consegnato diversi aggiunge -. Quello che ci lasciano den- sostegno umanitario, i volontari Gaeta- ld.com. Per sostenere i progetti umani-
to un pranzo caldo, composto da pasta beni di prima necessità: medicinali, ge- tro queste persone è il regalo più bello no e sua moglie Claudia, Andrea e sua tari di Charity in the world: IBAN IT70
al forno, stinco arrosto e cotechino con neri alimentari, prodotti per l’igiene che si possa ricevere. Colgo l’occasione moglie Maria Elena e figli, Maurizio e C010 0501 6160 0000 0002 153. n

CASALPUSTERLENGO CASALPUSTERLENGO

Cenacolo degli artisti, ancora festa!


Tradizionale “Festa del Tesseramento” al Cenacolo degli Artisti di via Cavour
a Casalpusterlengo presieduto da Renzo Ghelfi. La festa, tra degustazioni e brindisi
benauguranti, è stata anche una occasione per mettere a punto e proporre una serie
di iniziative dedicate alla città da parte del sodalizio artistico-culturale casalese tra
cui mostre, presentazioni librarie, concerti e commemorazioni di eventi e personaggi
storici legati a Casalpusterlengo ed al territorio basso lodigiano. Nella serata è stato
infatti ricordato il grande giornalista Gianni Brera, particolarmente legato al nostro
territorio padano, nonché il poeta, attore, regista e cultore del dialetto locale Enrico
Cipelletti, fondatore della compagnia teatrale parrocchiale I Casalin. n

CODOGNO

Il grazie del sindaco agli “Amici della casa di riposo”


Un significativo esempio della solidarietà ed altruismo Una attività prettamente di carattere volontaria ma che viene
che contraddistingue da sempre i casalini. Il Sindaco Elia coordinata attraverso continui confronti con la direzione,
Delmiglio e il presidente dell’Azienda Speciale Servizi Casal- l’assistente sociale, il direttore sanitario e l’intero staff. Oltre Prima uscita 2019 per il Nippon Judo
pusterlengo Mauro Soldati hanno voluto ringraziare con una ad un aspetto liturgico con la partecipazione ai Rosari ed alla
apposita cerimonia i volontari dell’associazione ”Amici della Santa Messa i volontari organizzano momenti di convivialità Prima uscita agonistica domenica 19 gennaio per gli atleti del Nippon Judo
casa di riposo e del centro diurno integrato” coordinata da che non sono però fini a stessi ma studiati ed organizzati per Codogno che hanno preso parte al 4° Trofeo Città di Marudo presso la palestra
Elio Calzari per l’impegno costante a favore degli ospiti della sollecitare la memoria e l’interesse degli ospiti. Un lavoro comunale. Alla competizione sportiva, valida per l’accreditamento dei punti per la
struttura. L’associazione è stata costituita nel 2005 da un volontario importante per gli ospiti della casa di riposo che “Ranking list nazionale e regionale Ado Uisp”, il portabandiera della scuola di judo
gruppo di volontari con lo scopo di favorire il benessere delle ne traggono giovamento sia dal punto di vista fisico, che codognese è stato il giovane Matteo Porchera, classe junior categoria 90 Kg, che è
persone ospitate nella all’interno della casa di riposo casalese, morale e cognitivo. n salito sul terzo gradino del podio conquistando una meritata medaglia di bronzo. n
22 I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
PROVINCIA
MELEGNANO CASELLE LANDI

Il Gruppo Ago@Arte espone allo Spazio Arte 53


Composto da Paola Bordigioni, Laura Corbetta e Mar- condividere la loro grande passione. Con il passare del Anche due cavalli alla benedizione
gherita Pediglieri, venerdì il Gruppo Ago@Arte ha inaugura- tempo si instaura un rapporto di profonda amicizia, che
to una mostra a Melegnano allo Spazio Arte 53 in via VIII le porta a incontrarsi una volta al mese per progettare nuovi Anche due cavalli domenica a Caselle Landi per la tradizionale benedizione
Giugno 53, che sta sempre più diventando un punto di lavori. Ognuna contribuisce con una propria peculiarità, degli animali per intercessione di Sant’Antonio Abate. Oltre a una cinquantina
riferimento per il mondo culturale dell’intero territorio. creatività, precisione e spirito organizzativo: i loro lavori di cani e una dozzina di gatti, hanno fatto la loro apparizione sul sagrato della
L’esposizione di manufatti tessili sarà visitabile sino a vengono realizzati utilizzando tutto il materiale che ci cir- chiesa parrocchiale anche due destrieri, portati da due agricoltori del paese perché
domenica 26 gennaio il venerdì e il sabato dalle 15 alle 18.30 conda, dal cotone al tulle, seta e lana di Biella, fili di rame fossero benedetti. «Questi amici dell’uomo sono anch’essi creature di Dio. Aiutano
e la domenica dalle 10 alle 12.30. Tutto ha avuto inizio nel e di cotone, reti metalliche, perfino bambù e piastrelle in nei campi e sono delle preziose compagnie» ha detto il parroco don Edmondo
2000 quando, partecipando a un corso di patchwork, le ceramica. Tutto ciò che avanza da un progetto in lavorazio- Massari mentre gli animali sfilavano davanti a lui in braccio ai loro padroni o al
già esperte Laura e Margherita conoscono Paola, che è ne diventa materiale utile alla creazione di una nuova ope- guinzaglio, e li aspergeva con l’acqua benedetta. Anche quest’anno il rituale ha
invece agli inizi: le tre artiste decidono di collaborare e ra. n visto una grande partecipazione. n

MELEGNANO MULAZZANO

Incontro sul cambiamento climatico


Sabato 18 gennaio si è svolto il primo evento promosso dalla struttura cultura
I ragazzi della Pallacanestro ripartono con il botto della Società Mutualistica di Mulazzano. Questa struttura è stata affidata dal
consiglio della Società Mutualistica a Marco Baratto, che da anni nel proprio tempo
Dopo la pausa legata alle feste di libero si occupa di eventi culturali. L’incontro di sabato era dedicato ad un
fine anno, sabato sera i ragazzi Under argomento di attualità: il cambiamento climatico e come i singoli comportamenti
16 All Stars della Pallacanestro Mele- possono influire sulle scelte. A fare da moderatore della mattinata l’ingegnere
gnano hanno inanellato brillantemente Luca Bertoni, mentre le relazioni sono state tenute da Claudio Bellocchio, noto
la seconda vittoria consecutiva nel Gi- imprenditore di Mulazzano da anni convinto sostenitore della bioedilizia. Marco
rone Milano 2 Gold. L’atteggiamento Migliorati e Anna Maria Laguardia dell’associazione 5R Zero Sprechi hanno invece
nel match casalingo contro i coetanei portato buone pratiche, presenti anche amministratori locali e numerosi cittadini.
dell’Edil Cmg di Cremona rispecchia In chiusura il presidente della Mutualistica di Mulazzano, Davide Barbieri, ha
quanto preparato dai coach Arturo e ricordato l’istituzione della struttura cultura, che permette alla Società Mutualisti-
Stefano durante il lavoro settimanale: ca di diventare non solo un’eccellenza nel campo sociale ma anche un laboratorio
aggressività e pressione difensiva, in- culturale. Prossimo appuntamento il 7 febbraio quando si terrà un momento
tensità e ripartenze precise e veloci. I di riflessione sulla crisi demografica e l’invecchiamento della popolazione,
parziali dei primi tre quarti di gioco so- argomenti cari alla Società Mutualistica che ha costruito dei mini-alloggi per
no sempre a favore del Melegnano (22- anziani nonché la casa di riposo che tutta la comunità si augura che venga
15, 15-15, 32-12); solo l’ultima frazione ampliata. n
di gioco andrà agli avversari (11-17). Al
termine dei 40 minuti il punteggio fina-
le iscritto a referto sarà di 90 a 59. Sem- Queste pagine con le fotografie di gruppo appaiono
pre sabato a Basiglio è andata in scena solo sull’edizione del martedì. Per la loro pubblicazione
la prima partita della categoria Aquilotti si sono rialzati, si sono emozionati fino farlo, alla fine il risultato è passato in
(7/8 anni) tra la Pallacanestro Melegna- ad avere le lacrime, a tratti spaesati secondo piano. I genitori in tribuna invitiamo a trasmettere foto e didascalie a:
no e Milano 3. Il primo incontro, la pri- hanno gioito e pianto, in panchina han- sembravano ancora più emozionati dei
Foto di gruppo - Il Cittadino, via Paolo Gorini 34, 26900, Lodi
ma sfida, il primo confronto in assoluto no fatto un tifo assordante. È stato stu- giocatori in campo: tutti filmavano,
con altri bambini. Emozione alle stelle, pendo vedere tutti questi mini-giocato- commentavano e ridevano per lo spet- oppure preferibilmente a: fotodigruppo@ilcittadino.it
i bimbi hanno dato tutto, sono caduti, ri rincorrere un pallone, tutti felici di tacolo offerto da tutti i bambini. n
I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI I 23
PROVINCIA
BERTONICO

Pomeriggio in compagnia con la tombolata organizzata dall’Auser: tantissimi i partecipanti


GUARDAMIGLIO

Sant’Antonio abate è arrivato in paese accompagnato da un pony e ha incontrato grandi e piccini


A Guardamiglio Sant’Antonio aba- ha accompagnato fra i guardamigliesi loro anche il sindaco e il parroco. Il il cortile del palazzo Zanardi-Landi. mente da ripetere anche il prossimo
te è arrivato di persona. Un pony lo che hanno ascoltato la sua storia. Fra tutto intorno al falò accesso presso Un evento davvero riuscito e sicura- anno. n

MELEGNANO MELEGNANO

Centinaia di ospiti a pranzo alla Castellini Judo Club, che successo per i “piccoli samurai” a Segrate!
Grande festa alla Fondazione Castelli- all’insegna della massima convivialità, gli Sabato a Segrate (Milano) il judo club Ken Otani bene con il quinto posto di Filippo Caperdoni, il setti-
ni Onlus per i pranzi augurali del 2020. In ospiti hanno vissuto una giornata in com- Melegnano si è presentato con i propri atleti pre agoni- mo di Alice Giannuzzi e Ilenia Lo Tufo, il nono di Teodor
questi giorni diverse centinaia tra ospiti, pagnia dei propri cari: tutto questo gu- sti alla prima prova del trofeo del Piccolo Samurai, Lupu, l’undicesimo di Andrea Maestri e Carlo Baragan
parenti ed amici si sono ritrovati alla Fon- stando gli ottimi cibi preparati nei minimi ottenendo il secondo posto con Alina Cirstea, il terzo e il 17esimo di Bryan Calderon.
dazione di via Cavour per i tradizionali dettagli dai cuochi della Fondazione e ser- con Simone Guazzelli, Christian Mariano, Aurora Berli- Soddisfazione per i risultati raggiunti è stata
pranzi augurali dell’anno appena iniziato, viti da un gruppo di volontari e animatori. no e Lorenzo Vailati, il settimo con Samuele Valerio espressa dal presidente della società melegnanese
che sono ormai diventati un appuntamen- Nella giornata di sabato è stato invece il e il nono con Iyad Djayji, Gabriel Cirstea, Gabriele Stefano Surdo, che ha commentato a margine del week
to fisso per la Residenza sanitaria assisten- cantante Gigi ad allietare il pomeriggio Napolitano e Stefano Rosati. end: «La stagione è molto lunga e sono convinto che
ziale di Melegnano. Come rimarcato dal musicale degli ospiti, che ne hanno molto Domenica invece a Lavis, in Trentino Alto Adige, alla fine i nostri ragazzi sapranno farsi valere al mo-
presidente Natale Olivari, in un’atmosfera apprezzato la performance canora. n il nutrito gruppo di agonisti si è comportato molto mento giusto». n
24 I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI

LETTERE&OPINIONI
Le lettere, firmate con nome, cognome e indirizzo, vanno inviate a: Il Cittadino di Lodi, Rubriche lettere, Via Paolo Gorini 34 26900 Lodi; oppure spedite al fax numero 0371-544.201;
o ancora per posta elettronica all’indirizzo: redazione@ilcittadino.it. La redazione si riserva il diritto di sintetizzare i testi troppo lunghi

LODI LODI - LA TOCCANTE LETTERA PER SALVARANI vo. I fatti lo dimostrano!


Dire che il Sindaco e l’ammini-
«A metà mandato strazione siano immobili di fronte
il teatro alle Vigne
rimane non agibile»
«Manterrò vivo a questo problema, lo possiamo
smentire con i fatti: abbiamo un

il ricordo del tuo progetto per calare sul territorio


diverse telecamere in punti inter-
ni al paese. Un progetto studiato
sguardo sereno» per superare le difficoltà morfolo-
giche del nostro territorio con la
tecnologia e arrivare a coprire più
Il saluto del giorno dopo al caro cugino Giorgio punti nevralgici. Il fatto di non
che se n’è andato. conoscere la macchina ammini-
I giornali avranno scritto: si sono svolte le ese- strativa, porta la Lista Somaglia
quie di Giorgio Salvarani, la gente incontrandosi per Cambia a dire le affermazioni che
strada più semplicemente dirà: hai visto ieri han abbiamo letto. Ogni progetto va
fatto i funerali di…… , sua zia oggi novantanovenne finanziato, con tempistiche legate
avrebbe detto da lodigiana purosangue tre parole al bilancio e alle normative. Il fat-
“Ian purtat su Giorgio ……” . to che abbiamo un progetto speci-
Il Teatro alle Vigne, SUPERA- In questa semplice frase che riassume la cerimo- fico, vuol dire che destineremo
TO IL GIRO DI BOA DEL MANDA- nia possiamo cercare i principi della nostra Cristia- risorse nella parte investimenti
TO CASANOVA-MAGGI, CONTI- nità, non si parla di cimitero, di tomba, di cremazio- a questo e ad altri progetti già
NUA AD ESSERE NON AGIBILE e ne ma in quel “su” c’è il desiderio di accompagnare pronti per essere realizzati, con
con buonissima probabilità non il nostro caro estinto all’aldilà, da quel Dio a cui i tempi di attuazione che il bilan-
lo sarà ancora per MOLTO tempo: vorrei tanto anche a nome dei miei cugini che Gior- cio consente.
questo è quanto emerso dal ver- gio, quando sarà al suo cospetto, rivolgesse questa loro queste sofferenze, hanno già dato il 100 per 100 Capisco che la minoranza deb-
bale del sopralluogo condotto preghiera: “Buon Dio usa il mio sacrificio per porre in passato e credo non si meritino altro. ba fare opposizione, però sugge-
dalla Commissione Provinciale fine allo sterminio della nostra famiglia, io sono Grazie”. riamo che debba essere fatta in
di vigilanza sui luoghi di pubbli- stato il primo della seconda generazione di quattro A te carissimo Giorgio, che non ho avuto il corag- maniera costruttiva e sensata ca-
co spettacolo lo scorso 28 otto- fratelli portati via da neoplasie diverse, consenti gio di assistere personalmente negli ultimi giorni pendo i tempi tecnici dell’ammini-
bre presso il teatro comunale. a mio fratello e ai miei cugini di non rivivere i mo- della tua vita terrena per il lato più debole del mio strazione pubblica. Lista Somaglia
Possiamo solo immaginare lo menti drammatici che hanno contrassegnato già carattere, chiedo perdono per ciò che non ho saputo Cambia, ne siete a conoscenza?
stato d’animo dell’Assessore alla la loro esistenza perchè possano serenamente tra- dare e prometto che manterrò sempre vivo il ricordo Restiamo a disposizione per ogni
Cultura Maggi che, nella sua qua- scorrere l’ultima fase della loro vita senza ulteriori del tuo sguardo sereno dei giorni migliori, buona eventuale chiarimento.
lità di componente della commis- traumi. permanenza in Paradiso. Angelo Caperdoni
sione, non ha potuto far altro che Anche se nel mondo le statistiche dicono che Luciano sindaco di Somaglia
dichiarare il teatro non idoneo a la morte per tumori è in crescita, almeno risparmia Lodi Somaglia
svolgere la sua funzione, NONO-
STANTE LE PROMESSE E I PRO-
CLAMI. CODOGNO
Le mancanze rilevate sono PROMESSE FATTE. zia che desta preoccupazione. È
SOMAGLIA «La pensione di mio
numerose e competono a diffe- L’Assessore insegue il GRAN- doveroso ricordare che, oltre ai
renti ambiti e più precisamente DE sogno di farne una fondazio- rapporti istituzionali, qui ci sono «Sicurezza in paese, figlio autistico
all’igienico sanitario, allo strut- ne ma oggi come oggi LA STRUT- delle questioni economiche di
forse la candidata è cresciuta di 1 euro»
turale, all’elettrico ed all’antin- TURA RESTA INAGIBILE e lui ci importanza ragguardevole. Il Co-
cendio. sta facendo solo una grossa figu- mune di Lodi, a cui non è corri- è distratta!» Buongiorno, sono la mamma
Emblematico è un esempio raccia. sposto l’affitto dal 2014, ha ac- di un ragazzo autistico, quindi
che concerne questo ultimo: no- Luca Degano cantonato più di 2 milioni di euro Sordi o ottusi? Leggendo la let- invalido al 100% e in stato di gra-
nostante nel settembre 2018 sia consigliere comunale per rispondere alle pretese da tera al Direttore, ripresa come arti- vità. Ieri mattina (giovedì 9 gen-
stato affidato l’incarico ad un Movimento 5 Stelle parte della Prefettura per alcune colo sul giornale di mercoledì naio, ndr) ho controllato l’accre-
professionista esterno per la pre- Lodi “migliorie” apportate all’immobi- scorso, la Lista Somaglia Cambia dito della sua pensione e sono
disposizione della SCIA antin- le. Bisogna inoltre tenere conto attacca il Sindaco e l’attuale am- rimasta di stucco vedendo l’au-
cendio (depositata tra l’altro con dei possibili interessi attivi che ministrazione sulla sicurezza. Lo mento che gli è stato riconosciu-
più di metà anno di ritardo), alcu- LODI il Comune potrebbe richiedere. fa con una persona che evidente- to. Da 285,66 euro a 286,80 ben
ni impianti sono stati trovati an- «Sede prefettura, Sulla base di una ipotesi di conci- mente non partecipa alla vita di 1,14 euro al mese. Mio figlio si
cora senza certificazione o in- liazione, proprio da quest’anno Somaglia, perché è dall’ammini- potrà permettere, il prossimo Na-
completi: parliamo dell’evacua- ci preoccupa si potrebbe tornare ad incassare strazione precedente, di cui ero tale, una pizza e una bottiglietta
zione sonora e delle vie di fuga la ricerca di spazi» una parte dell’affitto (200 mila Sindaco, che abbiamo deliberato d’acqua, senza il dolcetto, per
incomplete e non funzionanti. euro), in attesa di poter benefi- con il progetto di illuminazione non esagerare. È una vergogna.
Purtroppo non è tutto; la ciare dell’intero canone (300 mila pubblica, l’installazione di teleca- Tante parole e promesse a favore
Commissione ha altresì accertato euro). A questo proposito, nel mere agli accessi del nostro paese. della persona disabile e, se que-
la carenza di documentazione 2018, il Consiglio Comunale ave- Questa informazione l’abbiamo ri- sto è il risultato, forse era meglio
molto importante relativa all’im- va votato un ordine del giorno, badita più volte, sui giornali e su non dare niente almeno non ci si
pianto elettrico (schemi unifilari, proposto dal Gruppo PD e dalle Somaglia Nuova. Purtroppo dipen- sentirebbe presi in giro.
registro delle verifiche periodi- altre opposizioni, che impegnava diamo dai tempi tecnici di altri en- Elda Bonfanti
che) ed alla struttura del fabbri- il Sindaco ad attivarsi per trovare ti per attuare il progetto e per que- Codogno
cato (certificato di idoneità stati- una soluzione. È importante che sto aspetto, come amministrazio-
ca, verifica sismica, collaudo del la Giunta si occupi tempestiva- ne, possiamo solamente sollecita- Gentile signora Bonfanti, lei ha
palcoscenico e delle strutture so- mente della vicenda per evitare re la società che ha vinto l’appalto, tutta la mia stima. Nel Paese dei
spese). una scelta con conseguenze ne- cioè Enel Sole. falsi invalidi (e non passa giorno
Riteniamo che, a questo pun- gative per il Comune. Forse la candidata non ricor- che qualcuno venga scoperto) la
to, l’amministrazione comunale Andrea Furegato da? O è distratta! Oppure fa solo sua storia - che credo sia la storia
debba fare una seria e profonda La pubblicazione di un avviso consigliere comunale polemica sterile. Dire che con le di migliaia di altre famiglie - fa
riflessione sul Teatro alle Vigne pubblico per la ricerca di nuova Partito Democratico telecamere non ci siano più furti davvero tanta rabbia.
E INIZIARE A MANTENERE LE sede per la Prefettura è una noti- Lodi o atti vandalici ci sembra ridutti- L. R.

SOCIETÀ EDITRICE EDITORIALE REG. TRIBUNALE DI LODI 4-7-1948 N. 2 QUOTA ABBONAMENTO La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla
LAUDENSE SRL ISSN Print 1721-1409 - ISSN Digital 2499-4286 Quotidiano 250 € - Un giorno a scelta 57€ - Due legge 7 agosto 1990, n.250 e successive modifiche e
LODI (26900) via Paolo Gorini 34 giorni a scelta 108 € integrazioni (D.Lgs 15 maggio 2017 n.70)
Tel. 0371544200 - Fax 0371544246 CONCESSIONARIA ESCLUSIVA PUBBLICITÀ C/C intestato a: Editoriale Laudense srl nr.
QUOTIDIANO DI ISPIRAZIONE CATTOLICA E-mail: amministrazione@ilcittadino.it Pubblimedia srl - via Paolo Gorini 34 26900 Lodi 17338203 - via Paolo Gorini 34, Lodi Certificazione
ottenuta
REDAZIONE Tel. 0371544300 - Fax 0371544301 Copie arretrate Il doppio del prezzo di copertina da
LODI (26900) via Paolo Gorini 34 www.pubblimediasrl.it - e-mail: info@pubblimediasrl.it Centro
DIRETTORE RESPONSABILE ”Il Cittadino” ha aderito tramite la Fisc allo IAP, Stampa
Tel. 0371544200 - Fax 0371544201 Quotidiani
LORENZO RINALDI CENTRO STAMPA - C.S.Q. Spa accettando il Codice di Autodisciplina della
E-mail: redazione@ilcittadino.it
VICEDIRETTORE ALDO PAPAGNI SITO INTERNET WWW.ILCITTADINO.IT via dell’Industria 52 - Erbusco (BS) Comunicazione Commerciale
I I I
LETTERE&OPINIONI MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI 25

LODI LODI - I TANTI (PICCOLI) PROBLEMI DELLA CITTÀ


Nuova pista ciclabile
in via S. Colombano:
«Si rischia il caos»
«Caro assessore,
quando sistemerete
via San Francesco?»
Caro Assessore,
mi piacerebbe sapere quando verrà siste-
mata Via San Francesco. Ormai sono diversi
mesi che sono state messe delle transenne e
come vedrà dalla foto allegata, a cosa servono?
Recintano uno stallo per vettura senza proble-
mi mentre il tombino ed il porfido ceduto sono
fuori dalle transenne.
Egregio Direttore, Sta facendo la stessa fine di via Vecchia
una delle vie di accesso nel Cremonese dove mesi e mesi orsono è franata
centro di Lodi più frequentata è per la pioggia un pezzo di careggiata? E il tombi-
il sottopasso di via San Colom- no ceduto sulla curva di viale Dalmazia? Il tom-
bano, che ha una corsia in uscita bino ceduto in prossimità dell’incrocio di via
e due in entrata. Leggo sul vo- Monti e Via Bocconi? La buca in prossimità del
stro quotidiano che la giunta ha secondo semaforo lato destro all’incrocio di Via
approvato la realizzazione di Defendente? Io capisco che Lei sia preso ma è
una ciclabile che prenderà il po- anche stato eletto assessore di un settore molto
sto di una corsia in entrata: si- importante, ma gli uffici che dovrebbe sovrin-
gnifica che per entrare in Lodi tendere eseguono le Sue direttive o fanno quel-
non ci saranno più 2 corsie ma lo che vogliono o decidono loro il da farsi ?
1 sola! Mi permetta caro Assessore ma cosa aspet-
Che significa creare fila in- ta a togliere quelle aiuole centrali davanti al-
terminabile e ingorghi infernali. l’Ospedale di Lodi? Cosa aspetta a rimettere a
Ma si rendono conto di quello posto il parcheggio disabili dove era prima e
che fanno?!? rimettere il “carico scarico pazienti” dov’era ma
Quanti utenti useranno quel- non si è accorto degli anziani che con carrozzel-
la ciclabile?!? le, stampelle e quant’altro devono attraversare
Andranno quindi a toccare e quotidianamente quei birilli gialli creando loro non si limiti come ora a passare in Via Borgo della nostra Lodi la cui soluzione compete al
distruggere anche la pavimenta- malgrado un ulteriore disagio alla circolazione Adda ma anche per tutto il resto della Città suo settore.
zione che, sebbene fatta negli dopo tre passaggi pedonali? magari in bicicletta così da rendersi conto per- B. G.
anni Venti, quando piove è dre- Spero che con l’inizio della bella stagione sonalmente se non tutte ma delle tante criticità Lodi
nante in un modo perfetto?!?
Per non parlare poi della scel-
ta scellerata di fare i lavori in
questo periodo! SONO LAVORI tastamento di sacchi con dimen- Oggetto: Parcheggio Piazzale te di quel prato, ma alcune volte leggo volentieri «Il Cittadi-
DA FARE IN ESTATE QUANDO IL sioni importanti tanto da inva- Francesco Bianchi – Ampliamen- bisogna prendere delle decisioni no», lo trovo un giornale che ris-
TRAFFICO È MINORE E NON C’È dere parte della strada; to. in virtù di esigenze che in passa- pecchia il mio modo di osservare
QUELLO SCOLASTICO!!! 2) Via Isella angolo Via Indi- Ill.mi, con la presente lettera to non erano previste. la realtà, dandomi la possibilità
Ma vi immaginate il caos? pendenza: in mezzo ai sacchi an- Vi voglio segnalare quanto av- Tengo a precisare che l’attua- di fare riflessioni sulla vita.
Ma che rifacciano finalmente che una ruota e 5-6 sedie; viene nel parcheggio di cui in le parcheggio viene utilizzato Caro professore, nel suo arti-
il sottopasso di via Nino Dall’Oro Nell’articolo si leggeva della oggetto specificato. quasi esclusivamente dal perso- colo di sabato 11 gennaio 2020
invece di fare queste “cretina- frequenza con cui Linea ispezio- Il piazzale in questione viene nale scolastico e dagli utenti del “Ricordi e nostalgia del primo
te”!!! na e interviene nel quartiere. Io utilizzato a parcheggio; in parti- Centro Sportivo. giorno dell’anno” ho trovato il
Daniela Riboni ed altri residenti abbiamo fatto colare viene usufruito dal perso- Augurandomi che la presente testo particolarmente toccante;
Lodi presente queste discariche da nale scolastico e dagli utenti de- missiva venga presa in conside- facendomi ritornare alla gioven-
parecchi giorni a Linea ma pur- gli impianti sportivi (piscina- razione dall’Amministrazione tù fatta di amicizie, frequenta-
troppo rimangono sempre lì. campo di calcio e pista di atleti- Comunale di Melegnano, essen- zione dell’oratorio, agli affetti
LODI Cordiali Saluti. ca). do l’ampliamento del parcheggio vissuti coi i genitori e a quelle
Rifiuti abbandonati D. B. Con il passare degli anni sono un beneficio per gli utenti che persone a me care.
Lodi aumentati sempre di più i veicoli usufruiscono degli impianti pub- Sono nato (la chiamo ancora
alla Maddalena: che beneficiano dell’area del blici, porgo cordiali saluti. Cavacurta, ora Castelgerundo)
«Tante segnalazioni» parcheggio. Lo spazio e gli stalli Andrea Caliendo non lontano dalle sue origini di
MELEGNANO di sosta sono rimasti gli stessi di Melegnano Cavenago D’Adda, paese che co-
Serve un parcheggio quando fu progettato tutto l’im- nosco bene principalmente per
pianto sportivo (fine anni set- due motivi: di parentela con mia
per risolvere tanta). LODI cugina Sandra moglie di Claudio,
la sosta selvaggia La realtà di oggi è la seguen- Professor Maietti, da lei conosciuto e la partecipa-
te: gli stalli di sosta, del piazzale, zione all’estemporanea di pittu-
sono sempre tutti occupati; di i suoi articoli mi ra alla Trattoria La Barca.
conseguenza sono a decine i vei- ricordano la gioventù Con la sua scrittura riesce a
coli parcheggiati sulle aiuole descrivere cose belle e preziose,
spartitraffico e sul marciapiede. io nel mio piccolo, coltivo con i
Gli agenti della Polizia Locale, colori atmosfere ed immagini
svolgono il proprio dovere ele- del nostro bel territorio circon-
vando contravvenzioni ai veicoli dato dall’Adda e dal Po.
parcheggiati non conforme al Come lettore voglio compli-
Gentile Direttore, Codice della Strada. mentarmi per come rappresenta
ho letto il recente articolo re- Egregio Signori, per far fronte la memoria di vita vissuta e da
lativo ai rifiuti abbandonati in ad un evento, non previsto in vivere, con simpatia ed ironia;
via del Tempio di fronte alla passato, una soluzione c’è. come persona le auguro un 2020
Chiesa Maddalena e ringrazio Entrando nel Piazzale, dalla rigonfio di ottimismo e di man-
innanzi tutto per il lavoro conti- via Giardino, sul lato destro vi è tenere vivo questo stile di scrit-
nuo di sensibilizzazione. Melegnano, 7 gennaio 2020 un prato a verde. tura.
Vi segnalo due situazioni tut- Al Sig. Sindaco Un’area di quel prato potreb- Tanti auguri ed un cordiale
tora in corso a pochi passi da lì Al Sig. Ass.re allo Sport be essere adibito a parcheggio. saluto.
e che vi invito a verificare di Al Sig. Ass.re ai LL.PP. Si possono realizzare diversi Egregio Direttore, (Nella foto Andrea Maietti)
persona: Al Sig. Ass.re alla Viabilità stalli di sosta. Sono ben conscio Pregiato professore Andrea Nino Beltrami
1) Via Maffeo Vegio N.3: acca- Del Comune di Melegnano che bisogna sacrificare una par- Maietti, Corno Giovine
26 I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
AGENDA
OGGI ZERO N di prenotazione; in caso contrario verrà
21-01-2020 TERMICO annullata. Il primo appuntamento è dome-
1540 metri nica 26 gennaio, alle 15.30, al Teatro Filar-
CASALPUSTERLENGO SO O E
monico di Verona, con il dramma tragico

Preghiera in santuario VA CO LC -3°
in tre atti di Gaetano Donizetti, Lucia di
BG S
per Padre Carlo BS
Lammermoor. Si proseguirà poi con l'"Italia-
na in Algeri", di Gioacchino Rossini il 23
Martedì 21 gennaio, al Santuario della Ma- MI
febbraio. Domenica 29 marzo sarà la volta
donna dei Cappuccini, incontro mensile: PV LODI
CR di "Amleto" di Franco Faccio. Il 10 maggio
"Preghiamo con il Servo di Dio Padre Carlo
MN doppio appuntamento con "Le Villi" e "Il
d'Abbiategrasso, ore 17 - 18.30, santa mes-
Tabarro", opere scritte entrambe da Giaco-
sa; segue Adorazione e Preghiera di libera-
Evoluzione: Fino al primo pomeriggio ovunque sereno o mo Puccini, mentre il 18 ottobre in scena
zione.
poco nuvoloso, poi nubi in estensione da Ovest. "Il segreto di Susanna" di Ermanno Wolf-
Temperature: In calo, specialmente le minime. Ferrari e la "Suor Angelica" di Giacomo Puc-
CERRO AL LAMBRO Venti: Deboli occidentali in pianura, variabili in quota. cini. Gli appuntamenti si chiuderanno il 13
dicembre, con il melodramma in tre atti di
Destinazione Auschwitz, Giuseppe Verdi "Un ballo in maschera".
DOMANI ZERO
incontro sulla Shoah TERMICO
In preparazione della Giornata della Memo- 2500 metri
ria e al Viaggio della Memoria ad Auschwitz SO
11°
Corso di apicoltura:
in programma a fine gennaio, martedì 21 come gestire l'alveare
VA CO LC -2°
gennaio, alle 21, presso il Centro civico, BG
BS Il sole sorge alle 07:56 e tramonta alle 17:12 L'apicoltura familiare e urbana è un'occasio-
l'amministrazione comunale (assessorato
MI La luna sorge alle 04:56 e tramonta alle 14:08 ne unica per produrre miele per la famiglia,
alla cultura - allo sport - e al tempo libero)
LODI 2020 Mancano 345 giorni al ma è anche una concreta possibilità per
organizza un incontro pubblico dal titolo PV
CR aumentare la biodiversità, diffondere la
"Destinazione Auschwitz - viaggio nella MN
Giorni Trascorsi: 20 2021
conoscenza e l'apprezzamento delle api,
complessa storia della Shoah". Relatore: Pia
Masnini Jarach. Durante la serata verrà pro-
METEO LODI produrre e sostenere una cultura più vicina
iettato il docu-film "Destinazione Au-
Evoluzione: Velature diffuse fino al primo mattino, alla natura. Nei tre incontri, organizzati da
poi sereno o poco nuvoloso per tutta la giornata. TEMPERATURA UMIDITÀ Lodi Comune Solidale in collaborazione con
schwitz - Viaggio nella fabbrica dello ster-
Temperature: In lieve rialzo le massime. Massima (alle 13.00) 7° 76% gli orti del Pellicano e il G.A.P. (Gruppo di
minio", oltre al cortometraggio "Binario 21". Venti: Da deboli a moderati occidentali in pianura. Minima (alle 06.00) -1° Acquisto Popolare), sarà possibile acquisire
A cura di Andrée Rossi Maroso e Federico
le conoscenze fondamentali per avviare
Ambiel (registi) - Proedi Editore.
un'apicoltura familiare e naturale, anche
disponendo soltanto di un piccolo giardino
CREMA o di un balcone. Martedì 21 gennaio, alle 21,
presso la sede di Comune Solidale in Corso
Serata sul Giappone Adda 96, verrà illustrato come gestire un
con videoproiezioni alveare con arnia top-bar.
Continua con un appuntamento al mese
a Crema la diciannovesima edizione di "Il
viaggio attraverso le immagini", il ciclo di Gli impegni pastorali
videoproiezioni a cura di Andreina Castel- del vescovo Maurizio
lazzi. Le serate si terranno a Crema nella
A Lodi, nella Casa Vescovile, alle ore 21.00,
Sala Alessandrini in via Matilde di Canossa
presiede la riunione della Commissione
alle 21. Martedì 21 gennaio il nuovo anno
Sinodale.
si apre per "Il viaggio attraverso le immagini
con la serata dedicata al Giappone dal titolo
Nippon: il fascino del sol levante" con Pino
Lovo.
SAN DONATO MILANESE
Il populismo fa male,
un libro a Cascina Roma
LODI
Dal laboratorio di scrittura creativa fino al
Un quadro al mese corso di lettura ad alta voce per imparare
al cinema Fanfulla l'intonazione con cui trasmettere a chi
Martedì 21 gennaio alle 21.15 al cinema Fan- ascolta le emozioni che sa dare una poesia:
fulla di viale Pavia per il quinto appunta- le biblioteche e Cascina Roma nei prossimi
mento di "Un quadro al mese" Walter Paz- mesi torneranno ad essere luogo di appren-
zaia, critico d'arte, parlerà di "Senza titolo dimento e cultura. Un primo appuntamen-
(Chiesa rossa" di Dan Flavin. to è in programma per martedì 21 gennaio
alle 21 presso Cascina Roma in cui verrà
presentato il libro "Perchè il Populismo fa
Al Filarmonico di Verona male al popolo" di Padre Sorge con Chiara
Tintori, edito da Terra Santa.
con gli Amici della Lirica
Gli Amici della Lirica "Giuseppina Streppo-
ni" propongono la Stagione Lirica 2020 al ZELO BUON PERSICO
Teatro Filarmonico di Verona. Il prezzo di INFORMAZIONI UTILI
ogni spettacolo, comprensivo di viaggio in LODI COMUNALE 2 - 24 ore su 24 SANT'ANGELO
Educazione finanziaria,
pullman a Verona, è di 65 euro per i soci e
Farmacie aperte oggi incontro in biblioteca
CASTELNUOVO BOCCA via Cavallotti 23 - Tel. 0371/098882 LODIGIANO COMUNALE - Guardia
di 70 euro per i non soci. Prenotazioni tele- farmaceutica Caffè Letterario presso la biblioteca comu-
D'ADDA RIZZARDI - Guardia SABBIA - DR. BRUSONI - Guardia
foniche ai seguenti numeri: 0371-424402 farmaceutica farmaceutica piazza Vittorio Emanuele 25 - Tel. nale di piazza Piave, martedì 21 gennaio alle
(Vailati) o 334.3674397 (Marco Magri). Par- via Umberto I 30/B - Tel. 0377/60608 Grandi 6 - Tel. 0371/432881 0371/90312 ore 20.30, ospite la consulente finanziaria
tenze da piazzale Omegna alle 11.45 e da Maria Chiara Gerli che parlerà di "C'è biso-
CORTE PALASIO RUSSOMANNO - SAN GIULIANO
piazza Medaglie d'Oro alle 12. In caso di Emergenze gno di educazione finanziaria. Parlare di
Guardia farmaceutica MILANESE PELLEGRINI - Guardia
prenotazione telefonica, pagamento effet- farmaceutica Pronto intervento, buon uso del denaro e di investimenti re-
piazza Terraverde 10/11 - Tel.
tuato entro e non oltre 7 giorni dopo la data 0371/72125 via Fratelli Cervi 8 - Tel. 02/ 9845588 numero unico: 112 sponsabili non è impossibile".

AL CINEMA
Lodi JOJO RABBIT Orari: 19.00; 21.40 RIPOSO 22.30 NA Orari: 17.50; 21.30
ME CONTRO TE - LA VENDETTA DEL RICHARD JEWELL Orari: 16.45; 19.30; Politeama multisala
Fanfulla SIGNOR S Orari: 19.30 Peschiera Borromeo 22.15
V.le Pavia, 4 - 0371/30.740 Via S. Siro n. 7 - 0523338540
HAMMAMET Orari: 16.50; 19.25; 22.10 RIPOSO Orari:
INCONTRI D`ARTE WALTER PAZZAIA De Sica PICCOLE DONNE Orari: 16.40; 19.25;
- SENZA TITOLO (IN CHIESA ROSSA) Pieve Fissiraga Via D. Sturzo, 2 - 02.49500218 22.15 Uci cinemas piacenza
DI DAN FLAVIN Orari: 21.15 Cinelandia Multiplex Pieve DIAMANTINO - IL CALCIATORE PIÙ JOJO RABBIT Orari: 19.45; 22.05 Via C. Visconti, 1 - 892960
S.S. n 235 - 0371237012 FORTE DEL MONDO Orari: 21.00 ME CONTRO TE - LA VENDETTA DEL THE LODGE Orari: 17.45; 20.10; 22.45
Moderno Multisala RICHARD JEWELL Orari: 16.25; 19.30;
Corso Adda 97 - 0371420017 TOLO TOLO Orari: 20.20; 22.30; 22.40 SIGNOR S Orari: 16.30; 18.10
22.20
TOLO TOLO Orari: 21.15 18 REGALI Orari: 20.20 San Donato Milanese JOJO RABBIT Orari: 16.50; 19.15; 21.40
HAMMAMET Orari: 21.15 JUMANJI - THE NEXT LEVEL Orari: Piacenza STAR WARS: L’ASCESA DI
22.45 Troisi
Piazza Dalla Chiesa, 1 - 02.55604225 Multisala corso SKYWALKER Orari: 18.30; 21.30
RICHARD JEWELL Orari: 20.00; 22.45 HAMMAMET Orari: 16.30; 19.15; 22.05
Crema HAMMAMET Orari: 20.00; 22.40 LEONARDO. LE OPERE Orari: 21.15 C.so V. Emanuele n. 81 - 0523321985
CENA CON DELITTO - KNIVES OUT CITY OF CRIME Orari: 20.00; 22.30
Multisala Porta Nova PICCOLE DONNE Orari: 20.00; 22.45 HAMMAMET Orari: 21.15 SULLE ALI DELL’AVVENTURA Orari:
Via Indipendenza - 0373218411 ME CONTRO TE - LA VENDETTA DEL Orari: 17.00; 21.15
BOTERO. UNA RICERCA SENZA FINE 17.20
TOLO TOLO Orari: 21.40 SIGNOR S Orari: 20.30 PICCOLE DONNE Orari: 16.40; 19.35;
THE FAREWELL - UNA BUGIA BUO- San Giuliano Milanese Orari: 19.30
22.25
NA Orari: 21.00 Movie Planet S.Giuliano Nuovo Jolly 2 TOLO TOLO Orari: 17.35; 19.50; 20.30;
RICHARD JEWELL Orari: 19.00; 21.40 Spino d’Adda S.S. 9 Via Emilia, angolo Via Tolstoj - Via Emilia Est n. 7/a - S. Nicolò R. - 22.10; 22.40
HAMMAMET Orari: 19.00 Vittoria 02.98245409-02.00634585 (pren.) 0523760541 ME CONTRO TE - LA VENDETTA DEL
PICCOLE DONNE Orari: 21.40 Viale della Vittoria 6 - 0373/980106 TOLO TOLO Orari: 16.10; 18.15; 20.25; THE FAREWELL - UNA BUGIA BUO- SIGNOR S Orari: 16.30; 17.30; 19.00
I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI I 27

Interni&Esteri
CASO GREGORETTI Primo via libera all’autorizzazione a procedere contro Salvini INPS Il sussidio
Rdc e pensione
La maggioranza a 1,1 milioni
di famiglie:
diserta la giunta: domina il Sud
ok al processo Al 7 gennaio 2020, 1,6 milioni
di nuclei hanno presentato una

coi voti leghisti domanda di Reddito e Pensione


di Cittadinanza all’Inps. Lo rileva
l’Inps nel suo Osservatorio sul
Reddito di cittadinanza. Di queste
La sfida del leader del i voti contrari. La palla passa ades- 1,1 milioni (67%) sono state accol-
so all’Aula. te, 88 mila (5%) sono in lavorazio-
Carroccio: «Faremo così
Il leader del Carroccio, dal tour ne e 457 mila (28%) sono state
anche al Senato, in aula con elettorale in Emilia Romagna, si respinte o cancellate. Da aprile
me anche Conte e Di Maio» prende il palcoscenico. «I senatori 2019 ad oggi 56 mila nuclei sono
Il Pd: «Patetico vittimismo» della Lega voteranno per l’autoriz- decaduti dal diritto.
zazione a procedere anche nell’au- L’importo medio mensile ero-
Dal Senato arriva il primo via la del Senato - assicura - Sono te- Matteo Salvini rischia il processo per sequestro di persona LaPresse gato dall’istituzione della presta-
libera all’autorizzazione a proce- stone, sono curioso, faccio di testa zione è pari a 493 euro, con un
dere nei confronti di Matteo Salvi- mia e non ascolto i legali» che han- importo superiore del 7% rispetto
ni e, dopo una accesa battaglia tut- no sconsigliato il processo. «Sono
LA VIGNETTA a quello nazionale nelle regioni
ta strategia e cavilli regolamenta- stufo di passare le mie giornate del Sud e delle Isole e inferiore
ri, sono i senatori della Lega a dire rispondendo su processi e cavilli. dell’8% e del 14% rispettivamente
sì al processo per il leader. Se mi condannano mi condanna- nelle regioni del Centro e del
Nell’aula di Sant’Ivo alla Sa- no, se mi assolvono mi assolvono. Nord. I nuclei percettori si con-
pienza, a prendere parte alla sedu- Partita chiusa». Salvini attacca gli centrano nelle regioni del Sud e
ta decisiva della giunta per le Au- avversari: «Questi del Pd non han- nelle Isole, raggiungendo il 61%
torizzazioni e le Immunità di pa- no la faccia di difendere le loro del totale, seguono le regioni del
lazzo Madama, ci sono solo i dieci idee. Vogliono mandarmi a proces- Nord con il 24% ed infine quelle
senatori del centrodestra. La mag- so ma senza dire quando, perché del Centro con il 15%. La regione
gioranza, per una volta compatta, sanno che Salvini è meglio man- con il maggior numero di nuclei
decide infatti di disertare i lavori: darlo a processo dopo il voto in percettori è la Campania (19% del-
«illegittima» la convocazione, è la Emilia Romagna», punta il dito. le prestazioni erogate), seguita
tesi, dopo «la forzatura regolamen- L’ex ministro dell’Interno vuole in dalla Sicilia (17%), dal Lazio e dal-
tare messa in atto dal duo Casella- qualche modo che la sua difesa sia la Puglia (9%); nelle quattro regio-
ti-Gasparri». Pd, M5S, Iv e Leu non collettiva e la battaglia coinvolga nistro aveva fatto approvare un dl fine: strumentalizzare politica- ni citate risiede il 55% dei nuclei
hanno digerito la deroga alla pe- tutti i suoi sostenitori. Ecco, allora, sicurezza bis che rinforzava le sue mente una vicenda giudiziaria e beneficiari.
rentorietà dei 30 giorni, imposta che lancia il sito web Digiunoper- competenze, ha rivendicato a sè far dimenticare che il Governo ha L’importo medio mensile varia
anche con il voto della presidente salvini.it. e un indirizzo email per la scelta di se o quando far sbarca- tagliato le tasse sugli stipendi ai anche in funzione della presta-
del Senato, e la mancata integra- tutti gli avvocati che vorranno re le persone a bordo della Grego- lavoratori». zione percepita: mediamente
zione degli atti in Giunta. La rela- partecipare alla sua difesa. retti», ribadisce. «Salvini che fa la Ironia della sorte, in assem- vengono erogati 532 euro per il
zione del presidente Maurizio Ga- La migliore difesa, però, si sa, vittima è patetico - scrive su Face- blea, sarà Erika Stefani - nominata Reddito di Cittadinanza e 222 eu-
sparri, che dice No al processo, è l’attacco. E Salvini sa dove colpi- book il segretario del Pd, Nicola da Gasparri nuova relatrice - a do- ro per la Pensione di Cittadinan-
viene quindi respinta. La votazio- re: «Se mi manderanno a processo Zingaretti -. Sui processi il Pd non ver riferire in aula e spiegare ai za. Il 67% dei nuclei percepisce un
ne, in realtà, finisce in parità: cin- in quell’aula chiamerò anche Con- voterà mai sulla base di un giudi- colleghi perché è giusto processa- importo mensile inferiore a 600
que i sì, dei quattro senatori di FI te e Di Maio che c’erano e non dor- zio politico ma solo sulla base del- re l’ex ministro dell’Interno. Così, euro e l’1% un importo mensile
(Gasparri compreso) e di FdI, cin- mivano», assicura. Il premier, co- la valutazione delle carte proces- evidentemente, non sarà. E se è superiore a 1.200 euro; la classe
que i no, che arrivano dai compo- munque, non si lascia intimidire: suali. Si deve fare così per le perso- vero che l’assemblea si riunirà modale risulta quella dei nuclei
nenti leghisti, dopo il testa coda «Ho già chiarito sul mio coinvolgi- ne normali e si deve fare così an- quando ormai il braccio di ferro con un solo componente che per-
fatto domenica dal leader per «fa- mento, poi non mi posso sostituire che per i potenti. Senza privilegi sull’Emilia Romagna sarà finito, è cepiscono un importo mensile
re chiarezza». Da regolamento del alle decisioni di Salvini,della Giun- o persecuzioni per nessuno. La chiaro che sulla Gregoretti si con- compreso tra 400 e 600 euro (202
Senato in caso di pareggio vincono ta o dell’Aula. In questo caso il mi- gazzarra di queste ore ha un solo sumerà un nuovo duello. n mila). n

OUTLOOK «L’Italia deve fare riforme strutturali». Limate anche le stime globali VESCOVI Bassetti: «Bene visione sociale del governo»

L’Fmi aggiusta al ribasso Il consiglio Cei applaude


la previsione sul Pil 2021 alla misure pro famiglia
Il Pil dell’Italia crescerà dello crescita» e di «ridurre il debito», af- La Cei promuove il Family Act l’avvio di un’attività professionale
0,5% nel 2020 e dello 0,7% nel 2021. ferma Gita Gopinath, capa del dipar- della ministra Elena Bonetti. O, al- e un tentativo di armonizzare
Lo stima il Fondo monetario inter- timento di ricerca dell’Fmi. Gian Ma- meno, lo considera un punto di par- l’esperienza delle genitorialità con
nazionale nell’aggiornamento del ria Milesi-Ferretti, vice capo del di- tenza importante per incrementare quella lavorativa». È importante, per
suo World Economic Outlook. Ri- partimento, aggiunge che nel Belpa- le politiche sulla famiglia. Riuniti in la Chiesa, che il sostegno alla fami-
spetto allo scorso ottobre, l’Fmi la- ese «bisogna indirizzare le vulnera- consiglio permanente fino a doma- glia sia però continuativo e che gli
scia invariata la previsione per que- bilità, agire sul numeratore della ni, i vescovi riconoscono al governo sgravi fiscali siano proporzionati al
st’anno e lima di 0,1 punti quella per crescita», con l’Italia che «deve spin- una «visione» sul valore sociale as- numero dei figli.
il prossimo. Per il 2019 il Fondo si gere la crescita potenziale, ha biso- sicurato dalla famiglia, fa sapere il Sul tavolo ci sarà la scelta del te-
aspetta che il Pil italiano sia aumen- gno di aumentare la produttività, Fondo monetario internazionale presidente della conferenza episco- ma dell’Assemblea Generale di mag-
tato dello 0,2%, dopo essersi espan- perché il Pil pro capite è inferiore a pale, il cardinale Gualtiero Bassetti, gio e l’esame della bozza degli Orien-
so dello 0,8% nel 2018. La crescita prima della crisi». mentato del 2,9% nel 2019. Si tratta nella sua relazione iniziale. Il pac- tamenti pastorali della Chiesa italia-
italiana vede «numeri ancora abba- Guardando al mondo, secondo di una revisione al ribasso di 0,1 chetto di misure, afferma, è «un pas- na nel periodo 2020-2025. All’ordine
stanza piccoli» perché «l’Italia ha l’Fmi la crescita globale accelererà punti percentuali per il 2019 e il so rispetto alla libertà di scelta dei del giorno anche un aggiornamento
bisogno di importanti riforme strut- al 3,3% nel 2020 e al 3,4% nel 2021, 2020 e di 0,2 punti per il 2021, rispet- genitori sull’educazione dei figli, un sulle attività del Servizio Nazionale
turali per spingere il potenziale di dopo che il Pil mondiale sarà au- to al Weo di ottobre. n percorso che incentiva i giovani nel- per la tutela dei minori. n
28 I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
ESTERI
LIBIA L’iniziativa di Bruxelles mira a controllare lo stop alle armi REALI INGLESI RUSSIA
La riforma di Putin
L’Ue “rispolvera” Sophia approda alla Duma

per monitorare l’embargo


Il presidente russo Vladimir Putin
ha presentato alla Duma il progetto di
legge per modificare la Costituzione
della Russia. Lo ha annunciato il porta-
voce di Putin, Dmitry Peskov, citato
Di Maio però avverte che dall’agenzia di stampa Interfax, secon-
do cui la Camera bassa del Parlamento
la missione non dovrà
si riunirà per una sessione straordinaria
occuparsi di salvataggi oggi, per discuterne. I presidenti della
in mare: «Va smontata e Il principe Harry e la moglie AP commissione costituzionale, secondo
rimontata in modo diverso» Tass, cioè Andrei Klishas, Pavel Kreshe-
Parla Harry: ninnikov e Taliya Khabrieva, rappresen-
L’operazione navale Sophia «ri- teranno Putin nel corso della discussio-
vivrà» e sarà «rifocalizzata»: il suo «Sono triste, ne della proposta.
mandato si concentrerà sul rispet-
to dell’embargo sulle armi in Libia. io e Meghan NEGLI STATI UNITI
Ad annunciarlo è stato l’alto rap-
presentante per la Politica estera
senza scelta» Doppia sparatoria
dell’Ue, lo spagnolo Josep Borrell, provoca 4 morti
all’indomani della conferenza in- «Il Regno Unito resta la mia ca-
ternazionale sulla Libia che a Ber- Il ministro Di Maio e il premier Conte alla conferenza di Berlino LaPresse sa, ma io e Meghan non avevamo Due persone sono state uccise e
lino ha aperto a una tregua nel Pa- scelta». Il principe Harry ha parlato altre cinque ferite in una sparatoria du-
ese in guerra. Una tregua, come ha zione di dialogo tra le due parti e l’embargo Onu» sulle armi, nella per la prima volta dopo la “Megxit” rante un concerto in un club di San
tenuto a sottolineare il massimo poi implementare un cessate il «speranza» che ciò avvenga già per e lo ha fatto dal palco di una cena Antonio, negli Stati Uniti. Lo hanno
diplomatico europeo, che non è an- fuoco duraturo», mentre «l’Italia il prossimo Consiglio Esteri del 17 privata, organizzata a Chelsea, per detto le autorità del Texas. Sarebbe
cora un cessate il fuoco stabile, no- è pronta a recitare un ruolo di pri- febbraio. la sua Sentebale, l’ente benefico scoppiata una lite all’interno del club
nostante i «passi importanti» in mo piano per il monitoraggio della Nel frattempo, si guarda allo fondato nel 2006 insieme al princi- tra un gruppo di persone e una persona
questa direzione. «Senza un cessa- pace». Dopo aver presieduto i mini- sviluppo degli equilibri tra il gover- pe Seeiso del Lesoto. Il duca di Sus- ha estratto una pistola e ha iniziato a
te il fuoco, è difficile immaginare stri degli Esteri europei, Borrell ha no di Tripoli guidato da Fayez al- sex ha detto di provare «grande tri- sparare. La polizia è a caccia di un so-
qualsiasi forte impegno dell’Ue», specificato che «non è stata presa Serraj, appoggiato dall’Onu, e quel- stezza» ma di non aver trovato «al- spettato. In un’altra sparatoria a Kansas
ha detto. L’Ue aveva lanciato la alcuna decisione concreta», ma gli lo dell’Est capeggiato dal generale tra scelta» che tagliare quasi tutti City sono morte 2 persone e altre 15
missione navale Sophia per moni- ambasciatori europei e gli esperti Khalifa Haftar. Nonché come evol- i legami con i reali nella speranza di sono rimaste ferite: tre sono in condi-
torare l’embargo Onu sulle armi e sono stati «incaricati di presentare verà il ruolo degli attori “terzi” ottenere una vita più pacifica per lui zioni gravi. Il killer, secondo quanto
per contrastare i trafficanti di mi- proposte concrete per l’implemen- coinvolti nello scontro tra le fazio- e la moglie. «Il Regno Unito è la mia riferito, ha sparato su una coda di per-
granti. Nel 2019 la missione era tazione del cessate il fuoco e del- ni, tra cui Russia e Turchia. n casa e un posto che amo, e questo sone, in attesa di entrare in un bar, ma
però stata fortemente depotenzia- che non cambierà mai - ha spiegato la causa non è chiara. Una guardia di
ta. Sulla questione, a Bruxelles, è - Entrambi abbiamo fatto tutto il sicurezza avrebbe risposto al fuoco,
intervenuto anche il ministro degli possibile per onorare la corona e uccidendo il killer.
Esteri, Luigi di Maio: «Si parla di PREZZO DEL PETROLIO svolgere i nostri ruoli per questo Pa-
riattivazione della missione ese con orgoglio. Dopo esserci spo-
Sophia. Ho detto chiaramente che
Con i pozzi chiusi il barile va alle stelle sati, Meghan e io eravamo eccitati,
A BAGHDAD
Sophia va smontata e rimontata in fiduciosi ed eravamo qui per servi- Scorre altro sangue
maniera diversa», ha affermato, Il petrolio torna a essere protagonista degli scambi internazionali, dopo re», ha continuato per poi precisare: durante le proteste
sottolineando la contrarietà a im- la mossa del generale libico Khalifa Haftar che lo scorso venerdì ha fatto «Per tutte queste ragioni provo
pegnarla nei salvataggi umanitari scattare il blocco della produzione e delle esportazioni di petrolio libico. grande tristezza per essere arrivati Le forze di sicurezza irachene han-
nel mar Mediterraneo, sulle rotte Una mossa che si traduce in un blocco di 800.000 barili al giorno di greggio. a questo punto. La decisione che ho no sparato gas lacrimogeni e proiettili
migratorie: «Deve essere una mis- Inevitabile il rally del cosiddetto “oro nero” con i prezzi del Brent che preso per me e mia moglie di fare un veri nel corso delle proteste antigover-
sione per non far entrare le armi salgono fino a toccare quasi i 66 dollari a barile (65,94 dollari), per poi passo indietro non è una decisione native a Baghdad, uccidendo un dimo-
in Libia e per il monitoraggio del- ripiegare a quota 65,13 dollari. Il Wti scambiato a New York sale invece presa alla leggera. Ci sono stati mol- strante e ferendone altre decine. Le
l’embargo, null’altro». dell’1,06%, a 59,16 dollari al barile per poi assestarsi sui 58,61 dollari a barile. ti mesi di discussioni, molti anni di autorità hanno anche chiuso varie stra-
Sulla situazione di conflitto in I rialzi del greggio si fanno sentire sui listini internazionali. Hong Kong chiude battaglie. So che non avevo sempre de principali e arterie che conducono
Libia, Di Maio ha aggiunto che in calo dello 0,7%, mentre tra i principali listini europei avanza solo Franco- ragione, ma al punto in cui eravamo, al centro cittadino. Le proteste in Iraq
«dobbiamo continuare nella dire- forte. Milano è la peggiore: il Ftse Mib cede lo 0,57% a 24.002,45 punti. n non c’era davvero altra opzione». n sono riprese la scorsa settimana.

CINA Altri casi di coronavirus, Xi: «Va preso sul serio». Controlli anche su voli da Roma IN SVIZZERA Clima in cima ai temi del summit

«Passa da uomo a uomo», Il ministro iraniano Zarif


la nuova Sars ora fa paura diserta il forum di Davos
Il nuovo coronavirus cinese, un L’emergenza per la polmonite vira- Il ministro degli Esteri iraniano, Trump, e la giovane attivista per
virus simile a quello della Sars, si le arriva nel momento in cui la Cina Mohammad Javad Zarif, ha cancel- l’ambiente, Greta Thunberg.
trasmette tra gli esseri umani. La entra nel suo periodo di viaggi più lato il proprio viaggio in Svizzera e Ieri Oxfam nel report “Time to
conferma arriva da un gruppo di intenso, le vacanze del Capodanno la propria partecipazione al World care - Avere cura di no”, pubblicato
esperti del governo di Pechino. lunare. Le autorità in Thailandia e Economic Forum che scatta domani alla vigilia del meeting, ha puntato
L’epidemia sarebbe iniziata da per- in Giappone hanno già identificato a Davos, sulle montagne svizzere. il dito anche sulle diseguaglianze
sone che hanno contratto il virus almeno tre casi, tutti legati a viaggi Lo ha annunciato il suo ministero, nella distribuzione della ricchezza.
in un mercato di alimenti freschi recenti dalla Cina. mentre la tensione è alta fra Tehe- La ricchezza globale, in crescita tra
nella città di Wuhan, nella Cina Intanto, in Italia, il ministero ran, Usa e Paesi europei. giugno 2018 e giugno 2019, resta for-
centrale. Le autorità sanitarie cine- della Salute ha reso noto che sono Il leader cinese Xi Jinping AP Per la prima volta, il summit eco- temente concentrata al vertice della
si hanno riferito che sono stati con- in atto controlli per gli aerei prove- nomico ha messo la questione del piramide distributiva: l’1% più ricco,
fermati altri 136 casi in città, por- nienti da Wuhan. Dall’aeroporto di provenienti da Wuhan di casi so- cambiamento climatico in cima alle sotto il profilo patrimoniale, detene-
tando il totale delle persone colpite Roma Fiumicino ci sono tre voli spetti sintomatici e il loro eventua- sue preoccupazioni. Il Global Risks va a metà 2019 più del doppio della
a 198. Tre sono morte. «Il recente diretti con Wuhan, e numerosi non le trasferimento in bio-conteni- Report, che esce ogni anno antici- ricchezza netta posseduta da 6,9 mi-
scoppio della nuova polmonite da diretti. «Come previsto dal Regola- mento all’Istituto Nazionale Malat- pando l’evento, afferma che il ri- liardi di persone. Ribaltando la pro-
coronavirus a Wuhan e in altri luo- mento Sanitario Internazionale tie Infettive L. Spallanzani di Ro- schio climatico è il principale tra i spettiva, la quota di ricchezza della
ghi deve essere preso sul serio», ha (2005) (RSI), presso l’aeroporto di ma». rischi globali per impatto e il secon- metà più povera dell’umanità - circa
dichiarato il presidente Xi Jinping. Fiumicino - informa il ministero Il ministero precisa che la pro- do per probabilità di avere conse- 3,8 miliardi di persone - non sfiorava
L’allarme ora è più forte: la con- della Salute - è in vigore una proce- babilità di introduzione del virus guenze negative nei prossimi dieci nemmeno l’1%. Nel mondo 2.153 mi-
ferma della trasmissione tra esseri dura sanitaria, gestita dall’Usmaf nell’Unione europea è considerata anni. Al Forum, oltre a quasi 3 mila liardari detenevano più ricchezza
umani fa salire il timore di una ve- Sasn, per verificare l’eventuale bassa, anche se non può essere persone di 117 Paesi, parteciperanno di 4,6 miliardi di persone, circa il
loce e ampia diffusione del virus. presenza a bordo degli aeromobili esclusa. n a sorpresa il presidente Usa, Donald 60% della popolazione globale. n
I I I
ATTUALITÀ MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI 29

POTENZA In tutto 25 fermati, sequestrato un autentico arsenale CATANIA Mafia SHOAH


Clan Mazzei Appello del Papa
Tifoso investito e ucciso: nell’angolo:
operazione
contro l’odio razziale

l’agguato era premeditato con 23 arresti


Quello dei tifosi della Vultur Rio- avversaria e l’auto guidata dal Il Nucleo di polizia economica
nero è stato «un agguato teso con 30enne tifoso del Melfi sarebbe sta- finanziaria della guardia di finanza
violenza tribale» ai rivali del Melfi. ta circondata. A quel punto l’uomo di Catania ha eseguito un’ordinanza
La rivalità tra le due formazioni del avrebbe accelerato nel tentativo di di misure cautelari nei confronti di
campionato di Eccellenza lucana è sorpassare il blocco e avrebbe cen- 23 persone, dieci in carcere, cinque A una settimana dal giorno della
da sempre molto accesa. Questa vol- trato in pieno la vittima, che si tro- agli arresti domiciliari e otto desti- Memoria, che si ricorda il 27 gennaio,
ta però le conseguenze sono state vava sulla strada davanti a lui. Ipo- natari di altre misure interdittive, Papa Francesco denuncia una barbara
tragiche. Fabio Tucciariello, di 39 tesi che adesso dovrà essere com- indagate, a vario titolo, per associa- recrudescenza di odio e comportamen-
anni, è stato travolto domenica da provata dall’esito delle indagini, af- zione mafiosa. Duro colpo al clan ti antisemiti nel mondo. «Non mi stanco
un’auto a Vaglio di Basilicata (Poten- fidate alla Polizia di Stato. Mazzei di Cosa Nostra. Le accuse, a di condannarli fermamente in ogni for-
za). Alla guida c’era un 30enne ultrà Preoccupato per eventuali ritor- vario titolo, riguardano la commis- ma», dice all’Ong per la conservazione
del Melfi, che è finito in carcere. Di Indagini affidate alla polizia sioni il presidente della Basilicata, sione di estorsioni, intestazione fit- della memoria dell’Olocausto Simon
vera e propria imboscata parla il Vito Bardi, che ha preso parte al Co- tizia di beni, utilizzo ed emissione Wiesenthal Center. Nell’incontro in Va-
Procuratore di Potenza Francesco sioni aggravate, danneggiamento mitato per l’ordine e la sicurezza di fatture false, solo per citarne al- ticano, riflette su quanto sia ogni anno
Curcio, che ha coordinato le indagi- e detenzione aggravata di oggetti pubblica dedicato proprio al raffor- cune. Gli accertamenti patrimoniali più utile fermarsi, stare in silenzio e
ni. Sequestrate mazze, tubi di ferro, atti ad offendere. Da quanto è emer- zamento dei controlli nelle due cit- hanno consentito di tracciare beni ricordare «l’indicibile crudeltà che
bastoni e tirapugni sul luogo del- so dalle indagini, decine di suppor- tadine per evitare eventuali azioni sequestrabili per circa 20 milioni di l’umanità scoprì 75 anni fa».
l’omicidio e sui minibus che traspor- ter della Vultur si erano dati appun- di ritorsione. Il prefetto di Potenza euro, tra i quali quote societarie e la
tavano i tifosi vulturini che si erano tamento non lontano dalla stazione Annunziato Vardè, che ha chiesto titolarità di dieci imprese commer-
organizzati per sorprendere i rivali di Vaglio di Basilicata, dove hanno «un segnale forte» ai dirigenti delle ciali (titolari, tra gli altri beni, di set-
SANREMO
e dare loro «una lezione». deciso di aspettare e sorprendere i due squadre, come il ritiro dal cam- te distributori stradali), otto fabbri- Presunti «furbetti»,
Altri 24 ultrà finiti in carcere so- rivali del Melfi. Una “staffetta” pionato. Invito che però non è stato cati, un terreno, un motoveicolo e arriva l’assoluzione
no tutti sostenitori della Vultur e avrebbe annunciato l’arrivo di un colto dal Vultur Rionero e dal Mel- sei rapporti bancari. Le indagini, av-
rispondono di violenza privata, le- convoglio di 5 auto della squadra fi. n viate allo scopo di monitorare le at- «Il vaglio dei due filmati, verificati
tività della famiglia Mazzei e del suo criticamente, dice che erano innocenti.
esponente di spicco Angelo Privite- Per cui il fatto non sussiste». Così l’av-
ra detto Scirocco, sono state condot- vocato Alessandro Moroni, legale di
BRESCIA La realtà era attiva nel settore della ristorazione del Nord Italia te dai carabinieri del Nucleo investi- Alberto Moraglia, il vigile del Comune
gativo di Catania nell’ambito dell’in- di Sanremo che divenne il simbolo del-

Onlus sotto accusa: chiesta Vento di Scirocco partita nel


settembre 2016. Tramite pedina-
l’inchiesta Furbetti del cartellino, con
le foto di quando timbrava in slip. Sono

250 lavoratori in nero menti, intercettazioni e dichiarazio-


ni dei testimoni di giustizia, gli in-
quirenti hanno potuto accertare la
stati infatti tutti assolti dieci dipendenti
comunali di Sanremo.

responsabilità degli indagati in rela-


Scoperti 250 lavoratori in nero prio a Brescia, «di fatto, dedita al- zione alla loro appartenenza alla
MESTRE
nell’ambito della ristorazione e ca- l’illecita somministrazione di lavo- famiglia mafiosa dei Mazzei (cosid- Donna si dà fuoco
tering e dell’organizzazione di ratori non regolarmente assunti detti Carcagnusi) e individuare la davanti al tribunale
eventi in diverse province del nord dalla stessa associazione». sede operativa del clan dove si sa-
Italia, da Brescia a Bergamo, da Mi- I tesserati dell’associazione so- rebbero tenuti gli incontri fra tutti Ieri una donna si è cosparsa di liqui-
lano a Cremona, passando per Pa- no stati impiegati, secondo gli in- gli elementi di spicco per la gestione do infiammabile e si è data fuoco da-
via, Verona, Vicenza e Bolzano. I quirenti, anche in ambito interna- Indagini delle Fiamme gialle delle attività criminali. I carabinieri vanti al Tribunale dei minori di Mestre,
controlli a largo raggio portano la zionale, in 22 locali. Tra i lavoratori hanno documentato il reimpiego a Venezia. Il gesto - scrive la Nuova Ve-
firma della guardia di finanza di in nero, è scattata la denuncia per L’operazione Master black, con- dei proventi delle attività illecite nel nezia - sarebbe da ricollegare a un pro-
Brescia, dell’Ispettorato territoria- 13 persone che percepivano l’in- dotta dai militari di Salò, ha con- settore delle scommesse online e cedimento di giustizia civile in cui è
le del lavoro, dell’Inps e dell’Inail dennità di disoccupazione e non sentito, infatti, di smantellare «una nell’attività di gestione, noleggio e coinvolta, sull’affidamento della figlia.
della città lombarda. È stata fatta avevano comunicato le prestazio- fitta rete, tessuta abilmente dai assemblaggio di apparecchiature Aveva addosso un cartellone su cui era
luce su una Onlus, con sede pro- ni lavorative all’Inps. referenti dell’associazione». n elettroniche relative ai giochi. n scritto il numero di una sentenza.

CAOS La Capitale seconda per ore perse in auto NELLA CAPITALE Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia locale
Roma, traffico da record:
fa peggio soltanto Bogotà
Roma e Milano sono tra le città nelle proprie autovetture. «Si tratta
peggiori al mondo per le ore perse di una vera e propria violenza verso
nel traffico. Secondo il Global card i cittadini, che sprecano ogni anno
scorecard di Inrix, nella Capitale nel 254 ore nel traffico - spiega il presi-
2018 si sono passate in media 254 dente Carlo Rienzi - Dati così disa-
ore l’anno nel traffico veicolare: più strosi sono motivati dall’incapacità
caotica solo Bogotà, con 272 ore. Al dell’amministrazione da un lato di
terzo posto Dublino (246 ore), da- incentivare l’uso dei mezzi pubblici,
vanti a Parigi (237), la russa Rostov- dall’altro di garantire un servizio di
on Don (237) e Londra (227). Settimo metro, bus e tram adeguato ed effi-
posto per Milano con 226 ore. Consi- ciente». «I romani non si fidano del
derando invece la classifica delle trasporto pubblico e continuano a
città più trafficate (basata su para- muoversi in auto alimentando il
metri diversi), guida la classifica traffico - prosegue Rienzi - L’assenza
Mosca, seguita da Istanbul e Londra. di vigili urbani sulle strade, la sosta
Al quarto posto San Pietroburgo, selvaggia e altre criticità croniche Voragine al Colosseo, evacuato un palazzo
mentre Roma è quinta. della viabilità capitolina, aggravano
Secondo il Codacons, la ricerca le code chilometriche su numerose Attimi di paura ieri a Roma per un cedimento della Secondo quanto riferito dai pompieri, in via pre-
dimostra come la viabilità nella Ca- arterie, con la conseguenza che i cit- strada che si è verificato in via Marco Aurelio, vicino cauzionale sono state evacuate alcune famiglie per
pitale sia al collasso, a danno degli tadini subiscono una vera e propria al Colosseo. Sul posto sono intervenuti i vigili del un totale di una ventina di persone. Un tratto di stra-
automobilisti che sprecano tempo violenza rimanendo per ore impri- fuoco e la polizia locale. Un edificio di quattro piani da è stato momentaneamente chiuso al traffico e
prezioso imbottigliati ogni giorno gionati nelle proprie auto». n con venti appartamenti è stato evacuato. interdette due attività commerciali. n
30 I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
Spettacoli

Cultura&Spettacoli
IL PROGETTO Serve il sostegno della città per l’orchestra nata nel 2012 e sostenuta dalla Fondazione Icons

Theresia cerca casa:


Lodi darà ospitalità
a 35 giovani musicisti
«Vogliamo coinvolgere to con entusiasmo il vicesindaco A fianco
Lorenzo Maggi, assessore alla i musicisti
la cittadinanza in modo della Theresia
cultura e appassionato liberale, durante le
attivo: risparmiando «è interamente privata e non prove in sala
l’alloggio investiamo di più prende alcun contributo pubbli- Rivolta a Lodi
nelle borse di studio» co». Si chiama “Ospitiamoli a casa
vostra!”, ed è la proposta di aprire
le porte della propria casa come
di Federico Gaudenzi
alloggio per la settimana prece-
Osservarli durante le prove dente al concerto, dall’1 al 9 apri-
aiuta a considerare la musica le: «È un’opportunità che si fonda turale evoluto, cercando di supe- mecenatismo e dato vita a questo tando i musicisti permette di ri-
classica sotto una luce diversa. su una logica multiculturale di rare lo scetticismo». progetto innovativo, che riunisce sparmiare sulla parte logistica
Sono i giovani musicisti dell’or- condivisione, partecipazione e «Vogliamo coinvolgere la cit- trentacinque ragazzi che ricevo- per investire di più nelle spese
chestra Theresia, nata nel 2012 conoscenza reciproca – spiega il tadinanza in modo attivo, nel so- no una borsa di studio e lavorano dirette e nelle borse di studio». n
e sostenuta dalla Fondazione lo- presidente della Fondazione stegno di questo modello cultura- insieme per questo progetto di
digiana Icons, che l’8 aprile si esi- Icons, Mario Martinoli -. È un pe- le unico nel suo genere in Italia perfezionamento musicale. Il
biranno in concerto alla chiesa riodo in cui la partecipazione non – prosegue Martinoli -. La nostra percorso dura uno o due anni, poi Guarda il video
sul nostro sito:
di Sant’Agnese (in via Marsala a è un concetto molto diffuso, noi fondazione comprende persone selezioniamo altri musicisti in un
www.ilcittadino.it
Lodi). In vista di quel concerto, si ci proviamo con un progetto cul- che hanno sposato l’idea del continuo ricambio. Aiutarci ospi-
esercitano sotto la guida di Alfre-
do Bernardini.
Quando entra qualcuno in sa-
la Rivolta, durante una breve INCONTRI Stasera al Fanfulla a Lodi appuntamento con “Un quadro al mese” pure della tendenza minimalista.
pausa nell’esecuzione, i due violi- Ma il rosso del transetto, il blu per
nisti più vicini si voltano a guar- Walter Pazzaia la navata centrale, e per l’abside il
dare, altri due ne approfittano giallo dell’oro simbolo del sacro e
per scambiarsi due chiacchiere,
e l’opera di luce delle antiche chiese bizantine, cui
e un suonatore d’oboe in magliet- di Dan Flavin si aggiungono effusioni di verde e
ta bianca raccoglie la matita ca- ultravioletto, danno vita suo mal-
duta a terra, segna due cose sullo grado a un brano di intensa spiritua-
spartito e la posiziona dietro Non è un dipinto, come gli altri lità. Nato nel 1933 a New York, dove
l’orecchio. Visti senza l’abito nero presentati da Walter Pazzaia nella morì nel 1996, l’artista ha fatto della
d’ordinanza, si nota la loro giova- serie di conferenze “Un quadro al chiesa milanese dedicata a Santa
ne età, e sembra ancora più in- mese”. Ma, nel percorso che alterna Maria Annunciata l’ultima opera del
credibile vedere l’abilità con cui opere del passato con altre della suo itinerario, e anzi realizzata l’an-
la loro musica si fonde in un’uni- contemporaneità, la spiritualità no dopo la sua morte, sulla base del
ca splendida melodia. portata dai tubi a fluorescenza di progetto realizzato grazie all’inter-
I cittadini lodigiani avranno Dan Flavin alla Chiesa Rossa di via vento di Fondazione Prada. Il discor-
l’occasione incredibile di supera- Neera a Milano, apre un capitolo ap- me visivo. Pazzaia ne parlerà questa fino al prossimo giugno. «Nulla di so di Pazzaia, architetto e docente
re il distacco del palcoscenico, di passionante dell’arte del nostro sera alle 21,15 (ingresso 6 euro, 4 eu- trascendentale, simbolico o metafi- di storia dell’arte al liceo classico
conoscere di persona questi mu- tempo. Dipingere, ma con la luce, ro per soci Cineforum e studenti) al sico. È quello che è e non è altro», “Pietro Verri” di Lodi, si estenderà
sicisti grazie all’iniziativa propo- avendo per tela un contesto archi- Cinema Fanfulla di viale Pavia 4, nel diceva Flavin, disegnando atmosfe- a una panoramica dedicata all’uso
sta da Icons, che vuole essere tettonico specifico; e sfruttare il va- quinto dei dieci appuntamenti che ricamente lo spazio col solo mezzo della luce nell’arte, da Caravaggio
una forma di sostegno a un’orga- lore plastico dei raggi luminosi per compongono l’iniziativa “Incontri delle fonti luminose, e interpretan- alle cattedrali gotiche n
nizzazione che, come ha afferma- legare lo spazio in un potente insie- d’arte al Fanfulla”, in programma do la poetica considerata tra le più Marina Arensi

di Stefano Corsi
DIETRO LE PAROLE

Una cauzione che si versa... tra castigo e dolore


Seguire la storia di alcune parole si- chio quando offre la curiosa notazione Bono Giamboni. Non privo di conseguen- comune e letterario («un fuoco così mite
gnifica diventare spettatori di un’avven- secondo cui la facoltà di suicidarsi sareb- ze il valore di “stento” e “fatica” che le basta appena», scrive Mario Luzi). Ma già
tura dagli esiti forse non imprevedibili be un vantaggio che rende l’uomo supe- assegna Dante, soprattutto perché gene- la seconda metà dello stesso secolo, con
ma spesso non riconosciuti dai fruitori riore agli dèi: Deus non sibi potest mor- ra l’allocuzione avverbiale “a pena”, ov- il Villani, attesta l’uso temporale divenu-
ultimi, che ne beneficiano ignari. tem consciscere, si velit, quod homini viamente antenata del nostro avverbio to poi prevalente, sia nell’avverbio (equi-
Un caso emblematico è quello della dedit optimum in tantis vitae poenis “appena”. Basti (ri)leggere il celeberrimo valente a “or ora”, “da poco”), sia nella
parola greca poiná, che in origine indica- («Dio non si può dare la morte, qualora passo del Canto XXVI dell’Inferno, dove congiunzione (più spesso preceduta dal
va la “cauzione versata per una colpa o voglia, ottima soluzione che ha invece Odisseo afferma di aver tanto efficace- “non”). Due lombardissimi esempi a so-
un crimine”. Essa generò, nel linguaggio concesso all’uomo, fra le tanto grandi mente stimolato al viaggio i compagni stegno: «Hanno telefonato ch’erano le
popolare, la parola latina poena, il “casti- pene della vita»). In italiano, già il secolo con la sua “orazion picciola”, che poi “a dieci e mezza. Lei era appena uscito»
go” inflitto a uno schiavo e poi, in genera- XIII registra diversi valori per la parola pena” li avrebbe “ritenuti”, cioè “trattenu- (scrive Gadda, nel Pasticciaccio); «Appe-
le, l’“ammenda”, la “punizione”. Solo in “pena”. Essa significa “multa” nel Libro ti”. na Lodovico ebbe potuto raccogliere i
epoca imperiale, il termine assunse un di banchieri fiorentini del 1211; è “soffe- Naturalmente, anche il nostro “appe- suoi pensieri, chiamato un frate confes-
secondo valore, poi conservato anche in renza” fisica o morale in Giacomo da Len- na” (già attestato con questa grafia nella sore, lo pregò che cercasse la vedova di
italiano: quello di “tormento”, “dolore”, tini; è, con innovazione d’ambito cristia- prima metà del Trecento) vuol dire “a Cristoforo» (Manzoni, capitolo VI del Ro-
“sofferenza”. Lo prova bene Plinio il Vec- no, “castigo” per l’anima dei peccatori in stento”, come provano espressioni di uso manzo). n
I I I
CULTURA&SPETTACOLI MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI 31

LO SPETTACOLO Successo per il trio in scena all’auditorum “Zalli” per beneficenza SAN DONATO

Applausi a Rossi,
Boffi e Bignami
“portatori sani
di lodigianità”
volta, ha risposto presente, riem-
di Fabio Ravera
piendo la sala in via Polenghi Lom-
Sul palco si divertono come bardo. Nonsense, fantasiosi giochi Il libro presentato stasera
bambini. Non servono scenografie di parole, canzoni “rivisitate”, gag
quando sulla ribalta si presentano surreali, improvvisazione, empatia Padre Sorge
Franco Rossi, Bigno Bignami e Pao-
lino Boffi, tre comici che rappre-
con il pubblico: sono questi gli in-
gredienti di uno spettacolo che fila e un saggio
sentano un patrimonio artistico
della città ma che è sbagliato consi-
via liscio come l’olio, senza mai an-
noiare e riservando continui colpi
sul populismo
derare soltanto come “portatori sa-
ni di lodigianità”. Perché se è vero
di scena e risate a crepapelle. Alla
“coppia di fatto” Bignami-Rossi, da
«che fa male»
che molti sketch si fondano sulla anni mattatori nei teatri e nelle
“lingua madre”, il dialetto, ed esplo- piazze, da qualche tempo si è ag- Perché il populismo fa male al
rano vizi e virtù locali, è altrettanto giunto il più giovane Boffi, un altro popolo? Un tema di stringente at-
vero che il premiato trio ha già di- “animale da palco” che ha portato tualità, quello trattato da padre Bar-
mostrato in svariate occasioni di tolomeo Sorge e Chiara Tintori nel
possedere il talento per imporsi an- Paolino Boffi, libro pubblicato da Edizioni Terra
che su scala nazionale. Rossi è or- Bigno Bignami Santa. Il cui titolo non prevede pun-
e Franco Rossi
mai un nome forte della comicità sul palco, to di domanda. Verrà presentato
italiana (e le sue partecipazioni a a fianco questa sera a Cascina Roma, in piaz-
“Colorado” lo dimostrano), Bigno e il pubblico za delle Arti 6 a San Donato, nell’am-
che ha riempito
Boffi sono stati più volte protagoni- l’auditorium bito di un appuntamento promosso
sti in tv durante trasmissioni come per lo dal municipio. La serata prenderà
“La sai l’ultima?” e “Caduta libera”. spettacolo il via alle 21, alla presenza di Tintori.
realizzato
Insieme danno il meglio, come da in favore Che, nell’occasione, sarà intervista-
titolo dello spettacolo, “Il meglio del di “Sport ta dal capogruppo del gruppo consi-
meglio – Divertiamoci facendo del insieme disabili liare “Noi per la città” Francesco Pu-
Lodi onlus”
bene”, portato in scena sabato sera liti e della professoressa del liceo
all’auditorium “Tiziano Zalli” per classico Primo Levi Laura Bellinato.
contribuire alla raccolta fondi a fa- Il libro è strutturato come una con-
vore di “Sport insieme disabili Lodi versazione tra gli autori, incentrata
onlus”, associazione dilettantistica su criticità e prospettive del nostro
che da oltre trent’anni si occupa di brio e freschezza grazie alle sue e succulente anteprime del nuovo “Sinsale”, versione lodigiana di “Ve- paese. L’elemento “vivisezionato”
far praticare lo sport a persone con ottime doti canore e ai suoi irresi- show che debutterà il 24 e 25 aprile nus” degli Shocking Blu, e “Ghé sa- lungo le 128 pagine del volume inti-
disabilità fisica e intellettiva rela- stibili trasformismi (applauditissi- all’oratorio di San Bernardo, il trio ràt”, inno alla Lodi perduta sulle tolato “Perché il populismo fa male
zionale, con finalità soprattutto ma l’imitazione di Ornella Vanoni). ha regalato oltre due ore di allegria, note di “Che sarà” dei Ricchi e Pove- al popolo. Le deviazioni della demo-
riabilitative, ma anche di potenzia- Tra sketch ormai storici, tratti dal grazie a un humor garbato e genia- ri, sono già due “hit”, spassosissime crazia e l’antidoto del “popolari-
mento dell’autonomia e di socializ- precedente spettacolo “Birobò”, in le che non scivola quasi mai nella “istantanee” che richiamano l’es- smo”” è quello delle derive populiste
zazione. Il pubblico, ancora una tour per il territorio lo scorso anno, volgarità. Le due canzoni finali, senza della nostra terra. n che rischiano di pervertire le istitu-
zioni democratiche e, soprattutto,
riversare le proprie conseguenze
negative sul campo del sociale.
L’INAUGURAZIONE La proposta del Calicantus Bistrot presso l’atrio dell’ospedale Maggiore di Lodi Ha bisogno di poche presenta-
zioni il teologo gesuita padre Sorge,
Scultura e pittura nella ricerca direttore emerito della rivista “Ag-
giornamenti sociali”. Tintori, che nel
di Mario Diegoli e Luigi Poletti libro ha il ruolo di “pungolare” padre
Sorge spingendolo ad addentrarsi
in una denuncia senza appello del
Opere di fili trasparenti e di ac- percorso che contraddistingue le Luigi Poletti modo in cui l’attuale classe politica
ciaio, create nella tensione, o nel- sintetiche proposte del Calicantus, con una delle affronta le problematiche sociali, è
opere esposte
l’armonia, di geometrici equilibri; è il lodigiano Luigi Poletti, uno de- nella mostra dottoressa di ricerca in Scienza della
bilanciamenti, tra i quali l’idea di gli autori “storici” della città in am- sull’Africa politica e collaboratrice della rivista
materialità che sempre si accom- bito pittorico e soprattutto inciso- alla Bpl dei gesuiti. Lungi dal tradursi sem-
pagna alla nozione di scultura si rio. plicemente in un j’accuse, il libro
trasforma in impressioni di solida Se i cinque dipinti di grandi di- propone delle alternative, attraver-
leggerezza, in dialogo con l’aria. Ne mensioni non potranno aggiunge- so una riflessione sulla buona politi-
è autore Mario Diegoli di Pianengo, re elementi a quanto si conosce ca innervata di rimandi alla dottrina
docente al liceo “Piazza” di Lodi e della sua pittura di richiamo po- sociale della chiesa, al pensiero del
scrittore di testi di storia dell’arte stimpressionista, trattandosi di nale misura nel superamento del l’elemento energetico che tiene in- padre del partito popolare don Stur-
per gli istituti superiori, uno degli opere tratte dai suoi cicli del pas- dato naturale attraverso il colore, sieme tutti gli altri, evocato dai zo e di riflessioni di papa Francesco.
autori più interessanti nell’attuale sato, l’insieme potrà ribadire i va- rarefatto nelle luminosità atmo- due triangoli intersecati a formare L’antidoto al populismo, infatti, se-
panorama locale dove ha registra- lori apprezzati nel suo lungo itine- sferiche in brani che sembrano co- la stella a sei punte. Richiamandosi condo gli autori è da rinvenire in un
to negli anni recenti numerose rario e in particolare rispetto alle sparsi della polvere rosata del tem- ai principi dell’astrattismo, Diegoli «“popolarismo” moderno, ancora
presenze espositive; sua, al museo interpretazioni del paesaggio na- po. dispone fili di nailon, acciaio, cal- ispirato all’Appello ai liberi e forti di
“Laus Pompeia” di Lodivecchio, la turale: i dipinti selezionati furono La sede della mostra ha invece cestruzzo areato e calamite in raf- don Sturzo – si legge nella presenta-
scultura “L’offerta” esposta in for- esposti nel 2008 e nel 2011 nelle suggerito a Diegoli una serie di cin- finati rapporti di poesia, dove le zione del volume -, che con straordi-
ma permanente. Questa volta si personali alla ex chiesa dell’Ange- que sculture che traggono ispira- pietre restano sospese nell’aria, o naria lungimiranza aveva posto i
presenta nello spazio del Calican- lo, alle quali ha fatto seguito nel zione dal tema dell’energia vitale. nel nulla. n fondamenti di una “buona politica”
tus Bistrot presso l’atrio dell’Ospe- 2017 alla Sala Bipielle Arte il per- Sono i simboli teosofici dei quattro Marina Arensi e di una “laicità positiva”, ma capace
dale Maggiore di Lodi dove alle 18 corso di “Africa. Arte e missione”. elementi a suggerire le forme delle di declinarsi oggi nelle nostre socie-
di oggi sarà inaugurata l’iniziativa; Sono immagini che affondano le strutture, realizzate appositamen- Mario Diegoli e Luigi Poletti tà multiculturali e multireligio-
insieme a lui, protagonista invece radici nella tradizione paesaggisti- te per questa rassegna; e special- Collettiva se». n
per la sezione pittura nel duplice ca lombarda, trovando una perso- mente il quinto, l’etere considerato Lodi, hall dell’ospedale Maggiore (ore 18) Riccardo Schiavo
32 I
CULTURA&SPETTACOLI
MEMORIE A vent’anni dalla morte il pensiero dei compagni di partito del nostro territorio

Craxi e il ricordo “lodigiano”


vi per tanti o per tutti quelli che di Craxi, credo serva un atteggia- quando ricordava la pratica defi- messe in campo».
di Rossella Mungiello
facevano politica. La soluzione mento laico e certamente più se- nita “comune” del finanziamento Per Giampaolo Colizzi, ex Psdi,
Sono giorni di dibattito, di ri- per via giudiziaria si è risolta in reno rispetto al passato. E serve illecito ai partiti e chiedeva, a chi per lungo tempo anche presiden-
flessioni, di domande, nel Paese, poco, ma quegli anni di sicuro una vera ricerca della verità, che era in grado di smentire di aver te del consiglio comunale di Lodi,
non solo sulla vicenda dell’uomo hanno creato un terremoto politi- farebbe anche bene al mondo po- partecipato a questa attività, di «c’è una reticenza a prendere in
politico Bettino Craxi - che peral- co e un riciclo della classe diri- litico attuale». La pellicola di alzarsi in piedi perché la storia mano quel periodo storico: anco-
tro debuttò negli incarichi pub- gente, ma viene spontaneo chie- D’Amelio non l’ha ancora vista, avrebbe fatto di lui uno spergiuro. ra oggi il termine socialista viene
blici, proprio nel Lodigiano, a dersi perché quest’uomo è qui e ma al cinema ci andrà. «Piano Ecco, quelle domande e quelle considerato sospetto. Gente come
Sant’Angelo Lodigiano, nel 1956 non Italia. La solita medicina, che piano credo che si faccia strada questioni rimangono ancora sen- me ha la stessa desinenza dei so-
-, ma anche sull’evoluzione della vale per tutti, vale anche per lui: una riflessione più serena, devo- za risposta e credo che serva an- cialisti spagnoli, dei laburisti in-
società e della politica nazionale il tempo aiuta». no emergere i grandi meriti di cora fare una riflessione colletti- glesi, ma solo in Italia si riesce a
e locale. Anche Oreste Lodigiani, ex de- Craxi statista che sono indubbi: va, in cui ciascuno si prenda le dimenticare che sono esistiti un
Dal Lodigiano e dal Sudmilano putato e politico di lungo corso, la cosa più importante, a mio av- sue parti di colpa». Per Lodigiani, fenomeno importante e un’ideo-
c’è chi, in questi giorni di comme- è tornato ad Hammamet nel fine viso, è la necessaria riflessione «la storia cambia velocemente logia che hanno avuto due enor-
morazioni, ha deciso di partire settimana, ma ci era già stato nel sulla parte più contestata, quella tutti gli scenari: è cambiato il Pa- mi rappresentanti in Saragat e
per Hammamet. Come Massimo 2004. «Andai a far visita alla fa- tunisina, da qualcuno definita ese, il mondo intero», serve «rico- Nenni, di cui pure Craxi è stato
Codari, politico di lungo corso di miglia, alla moglie che non è più esilio, da altri latitanza. Molte co- minciare a fare politica, perché seguace. Molti hanno poi inter-
Melegnano, anche ex presidente tornata in Italia. Oggi ci sono sta- se sono state già dette dallo stes- io oggi non la vedo: ho fiducia pretato il gradualismo e il rifor-
del consiglio provinciale di Lodi, to anche per incontrare vecchi so Craxi, ricordo ad esempio il nell’Italia, anche se vedo un gran- mismo e continuano oggi a ritro-
che ha raggiunto la località a 60 amici che non vedevo da tempo: famoso discorso in una Camera de declino. Gli italiani hanno mil- varsi in queste ragioni pur non
chilometri da Tunisi insieme a non ho nessun culto della figura dei Deputati rimasta silenziosa le risorse e mi auguro che siano avendo un partito in cui ritrovar-
Livio Bossi, sindaco di Boffalora. si». Colizzi, che pure ha visto il
Otto ore di viaggio in tutto, da- film nella sale, commenta che «è
gli spostamenti in aereo e i colle- stata sicuramente un’ottima scel-
gamenti in auto, venerdì sera L’ATTUALITÀ ta quella di ripercorrere uno
hanno preso parte a una cena del- spaccato della politica italiana
la famiglia aperta agli amici nella
A Sant’Angelo torna la proposta Avogadri; ci sono gli articoli di giornale sulle inizia-
tive organizzate negli anni in città, come il conve- alla fine del Novecento: il film è
villa Craxi, hanno visto gli am- per intitolare una via a Bettino gno del novembre 2008 dedicato al rapporto tra verosimile, non lo definisco vero,
bienti dove ha vissuto e lavorato. Bettino e Sant’Angelo. Avogadri aveva raggiunto perché ci sono ancora tante veri-
Sabato mattina è stata la volta Due richieste sono state già inoltrate, al mo- Hammamet nel decennale della morte, insieme tà che vengono tenute nascoste,
della presentazione di una mo- mento senza esito, dato che il “no” della Società ad una delegazione di concittadini. «L’unica cosa sul personaggio e sull’ambiente
stra fotografica, in serata il docu- Storica Lombardia per le vicende giudiziarie ha che è cambiata è che forse il giudizio della gente politico-sociale che si viveva al-
mentario sulla vita, domenica bloccato l’iter. I proponenti, però, non si sono è un po’ cambiato, gli animi si sono rasserenati, lora. È verosimile nell’inquadra-
mattina poi la commemorazione arresi e oggi riprovano, ampliando la documenta- forse il tempo è passato e ha fatto apprezzare le mento e nell’interpratazione, la
al cimitero cristiano di Hamma- zione per chiedere l’intitolazione di una via a Betti- cose importanti fatte da questo personaggio nella verità non è ancora uscita in for-
met. «La parte musulmana del no Craxi a Sant’Angelo Lodigiano. La madre Maria sua vita: penso che un episodio negativo non possa ma completa. Sono passati ven-
cimitero è sconfinata, poi c’è quel Ferrari era di Sant’Angelo e qui nel 1956 Bettino oscurare l’operato di una vita intera. Penso che se t’anni in cui il Paese è cambiato,
piccolo fazzoletto di terra che Craxi ricoprì il primo incarico pubblico, eletto in dovessimo guardare dentro la vita di tutti i grandi ma i riformisti hanno sempre
contiene al massimo 40 tombe e consiglio comunale, e nel 1985, in una cerimonia personaggi pubblici a cui sono intitolate vie d’Ita- avuto la missione di porre l’uomo
faceva impressione vedere più di nel Salone dei Cavalieri del Castello Morando Bolo- lia, dovremmo intitolare vie sono a fiori e alle città, come soggetto dell’impegno poli-
mille persone strette lì: ci sono gnini, ricevette la cittadinanza onoraria. Tra i prin- e non ai personaggi pubblici. Un’eclisse non oscura tico e non come l’oggetto. Nel no-
andato perché c’è un rapporto cipali promotori di questo tributo c’è Erminio Avo- il sole, passa e se ne va». La nuova istanza per stro clima di oggi l’uomo è spesso
personale, di amicizia, con Stefa- gadri, che incontriamo a Sant’Angelo Lodigiano. l’intitolazione di una via a Craxi «è accompagnata oggetto di una politica molto per-
nia Craxi. La riflessione su quel Sul tavolo c’è il ricco dossier su Craxi conservato anche da due lettere dei presidenti della Repubbli- sonale e questo toglie alla gente
che è stato nasce inevitabile: da Avogadri: ci sono immagini dei momenti pubbli- ca Napolitano e Mattarella, in cui si cita anche il diritto di pensare molto libera-
quegli anni sono stati impegnati- ci in cui era presente, una anche accanto allo stesso l’operato di Craxi». n R. Mun. mente». n
I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI I 33

IL FILM L’ex assessore Pensa ha fatto parte della sua scorta

«Favino impressionante:
sembra di rivedere lui,
persino negli scatti d’ira»
Chi l’ha conosciuto molto da
vicino come Umberto Pensa, già
vicequestore ed ex assessore a Lo-
2 di, che a Milano ha preso parte alla
scorta di Bettino Craxi, ha avuto
un sussulto vedendo il volto del-
l’attore Pierfrancesco Favino tra-
sformato dal trucco. E incredibil-
mente somigliante - per le magie
del make up di ultima generazione
- all’ex presidente del Consiglio
Bettino Craxi. Ma molti si fermano
a questo e a dire che il film “Ham-
mamet” firmato da Gianni Amelio
si ferma al binomio Favino-Craxi,
alla parabola di un uomo che vive
la fine del suo potere e il suo decli-
no.
3 Sta facendo discutere, a pochi
giorni dall’anniversario che porta
1) A Lodi al Circolo Archinti nel 1987 il numero 20 sulla linea del tempo,
(con Oreste Lodigiani) il film nelle sale dallo scorso 9 gen-
2) Nel 1992 ancora a Lodi al teatro
alle Vigne (con Livio Bossi) naio. Abbiamo chiacchierato con Livio Bossi sulla tomba di Craxi nel cimitero cristiano di Hammamet
1 3) A Sant’Angelo con i compagni di chi il film l’ha visto per sentire co-
partito ii 31 dicembre 1984 sa ne pensa. In primis Umberto stere da vicino». e analizzare, non possono oscura-
4) L’arrivo al teatro alle Vigne a Lodi
per la visita del 1992 Pensa, appunto, che Craxi lo ha Tra chi è andato al cinema c’è re una vita».
5) Ancora alla cascina Callista visto da vicinissimo in più occa- anche Erminio Avogadri, storico In sala è andato anche Livio
4 a Lodi nel 1992 sioni, quando gli è capitato di ac- socialista di Sant’Angelo. «Trovo Bossi, oggi sindaco di Boffalora
compagnarlo in alcuni appunta- il film limitante perché credo che d’Adda. «Nel film si racconta la vi-
menti milanesi. «Penso che ci sia- gli ultimi sei mesi di vita di un uo- cenda di un uomo che ha avuto
no alcuni aspetti del film che defi- mo non possano raccontarne per compiti e ruoli importanti per il
nirei fantasiosi, mentre la figura intero la storia politica e umana, Paese e si è trovato in una situa-
di Craxi è stata interpretata mera- per lasciare spazio solo al declino zione di dolore. Si racconta il tor-
vigliosamente da Favino e il film fisico e morale della persona - ri- mento per quello che voleva e non
si regge interamente sul suo per- marca Avogadri -: avrebbero dovu- ha potuto fare per il Paese e allo
sonaggio. I fatti di allora, il raccon- to, a mio avviso, trovare il modo stesso si scava nella sofferenza
to di quell’epoca, non sono stati anche di mettere in luce alcuni fat- umana: un ritratto che lascia allo
per nulla valutati, come non è sta- ti essenziale della vita e della sua spettatore anche un senso di ama-
ta raccontata neanche l’opposizio- azione politica. Si è accennato a rezza» sottolinea Bossi, che loda
ne interna al Psi, che pure era pre- qualche congresso, ma nulla si è poi Favino, «interprete straordina-
sente» racconta Pensa. «Mi è sem- detto in modo approfondito dei rio, che lo restituisce nella fisicità,
brato davvero di rivedere Craxi, fatti di Sigonella, del fatto che l’Ita- nel modo di agire e reagire, portan-
non solo nella fisicità, ma anche lia sia entrata grazie a lui nelle po- doci anche il suo carattere for-
nella gestualità, negli scatti d’ira tenze industriali. Le vicende note, te». n
5 a cui ho anche avuto modo di assi- per me ancora tutte da appurare Ros. Mu.

GRANDE SCHERMO Il regista si concentra sugli ultimi mesi di vita del leader in Tunisia e sceglie di non dare un giudizio “politico”

Amelio e la tragedia di un re sconfitto:


ritratto umano nell’esilio di Hammamet
quando sembra mantenersi a centi- spezzati che fanno pensare a quello
di Lucio D’Auria
naia di chilometri di distanza, al di che sarà). La vicenda umana preva-
La cosa che più di ogni altra - là del Mediterraneo. le nel racconto, quella giudiziaria
quando si riaccendono le luci in sala Nessun nome, anche Craxi sullo è solo sfiorata, Amelio fa ricordare
- rimane impressa nella memoria schermo è semplicemente “il presi- al suo protagonista «le due condan-
l’interpretazione mimetica di Pier- dente”, mentre la figlia diventa Ani- ne passate in giudicato» e il sistema
francesco Favino, che letteralmente ta (e l’omaggio è all’amato Garibal- di finanziamento ai partiti «che ri-
“si trasforma” in Bettino Craxi. Con di), i compagni di partito sono solo guardava tutti, nessuno escluso».
i gesti, il tono della voce, l’inclinazio- sfiorati nel prologo e gli altri politici Ma il regista si tiene lontano dalle
ne del capo. I silenzi. Questo perché riassunti nella visita di un avversa- sentenze, coerente a un percorso
il film di Gianni Amelio è innanzi- rio («non un nemico») con cui nella narrativo diametralmente opposto. Pierfrancesco Favino in un’immagine di scena di “Hammamet”

«
tutto un ritratto umano e personale villa c’è uno dei dialoghi più vicini Vale per tutto il caso di Sigonella,
del “presidente”, una tragedia alla ricostruzione giornalistica: con ricostruita attraverso il racconto di to con le sue contraddizioni e con
shakespeariana sul «un re caduto» lui si parla di finanziamento illecito un bambino (il nipote) sulla sabbia, poche concessioni (ad esempio
e rimasto senza esercito. Non un ai partiti e di una via d’uscita che con i soldatini e il modellino di un quando gli viene riconosciuto lo
film politico - ha avvertito il regista altri avrebbero preso. «Alla fine del aereo. Amelio non giudica e non Niente nomi: sullo stato di esule costretto a guardare
- anche se è impossibile non fare un secolo scorso» recita il prologo e sceglie una posizione tra martire o schermo è solo l’Italia «da una spiaggia in una gior-
film politico quando si racconta un sembra passata un’era geologica da criminale, piuttosto parla di padri nata limpida»). Prima e dopo c’è il
personaggio come l’ex leader socia- quel congresso del 1989, dalla pira- e di figli che non riescono a trovar “il presidente” con tormento dei ricordi e ci sono i fan-
lista: “Hammamet” quindi con i suoi mide multischermo dell’Ansaldo, pace, non trovano perdono. «L’uomo l’interpretazione tasmi che inseguono “il presidente“
primi piani, le sue frasi sussurrate dagli applausi e dal trionfo (anche che era un gigante» e che ha visto e i tanti protagonisti non riconcilia-
racconta il Paese e un’epoca anche se per terra ci sono già i garofani sbriciolarsi il suo potere è racconta- mimetica di Favino ti di questa storia italiana. n
34 I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
TELEVISIONE
Rai 1 [1] Rai 2 [2] Rai 3 [3] Rete 4 [4] Canale 5 [5]
6.30 Tg1 Informazione 8.45 Radio Due Social Club Show 10.55 Rai Parlamento spazio libero Inf. 9.10 Distretto di polizia Telefilm 8.45 Mattino cinque Informazione
6.45 Unomattina Attualità 10.00 Tg2 Italia Informazione 11.05 Tutta Salute Documenti 10.10 The closer Telefilm 11.00 Forum Attualità
7.00 Tg1 Informazione 11.00 Tg Sport Giorno Informazione 12.00 Tg3 Informazione 11.20 Ricette all’ italiana Attualità 13.00 Tg5 Informazione
9.35 Rai Parlamento Informazione 11.10 I Fatti Vostri Varietà 12.45 Quante storie Documenti 12.00 Tg4 Informazione 13.40 Beautiful Soap
10.00 Storie italiane Attualità 13.00 Tg2 Informazione 13.15 Passato e Presente Documenti 12.30 Ricette all’ italiana Attualità 14.10 Una vita Soap
12.00 La prova del cuoco Varietà 14.00 Detto Fatto Varietà 14.00 Tg Regione Informazione 13.00 La signora in giallo Telefilm 14.45 Uomini e donne Talk show
13.30 Tg1 Informazione 16.30 Squadra Speciale Cobra 11 Tf 14.20 Tg3 Informazione 14.00 Lo sportello di forum Attualità 16.10 Grande Fratello vip Reality
14.00 Vieni da me Varietà 18.15 Tg2 Informazione 15.20 Last Cop Telefilm 15.30 Hamburg distretto 21 Telefilm 16.20 Amici Reality
15.40 Il Paradiso delle signore Soap 18.30 Tg Sport Sera Informazione 17.00 Geo Documenti 16.40 I 300 di fort canby Film 16.35 Il segreto Soap
16.40 Tg1 Economia Informazione 18.50 Blue Bloods Telefilm 19.00 Tg3 Informazione 18.45 Tempesta d’amore Soap 17.10 Pomeriggio Cinque Attualità
16.50 La vita in diretta Attualità 19.40 N.C.I.S Telefilm 20.00 Blob Varietà 18.55 Tg4 Informazione 18.45 Avanti un altro Quiz
18.45 L’Eredità Quiz 20.30 Tg2 Informazione 20.20 Nuovi Eroi Attualità 19.35 Tempesta d’amore Soap 20.00 Tg5 Informazione
20.00 Tg1 Informazione 21.00 Tg2 Post Informazione 20.45 Un posto al sole Soap 20.30 Stasera italia Informazione 20.40 Striscia la notizia Show

20.30 CALCIO: COPPA ITALIA 21.20 IL FIDANZATO 21.20 CARTABIANCA 21.25 FUORI DAL CORO 21.20 NEW AMSTERDAM
2019/20 - QUARTI DI FINALE DI MIA SORELLA Attualità Il talk show con Bianca Informazione Striscia di attualità Telefilm L’amato Dottor Max
Sport La partita si disputa Film Commedia (Usa, 2015), Berlinguer per approfondire temi con Mario Giordano a dar voce Goodwin diventa direttore di
tra Napoli e Lazio con Jessica Alba e Salma Hayek di cronaca, politica e ambiente alle opinioni controcorrente un ospedale storico di New York

23.00 Porta a Porta Attualità 23.15 Il molo rosso Telefilm 0.00 Tg3 Linea Notte Informazione 0.45 Al lupo! al lupo! Film 0.00 Station 19 Telefilm
23.20 Tg1 60 Secondi Informazione 1.30 Sorgente di vita Attualità 0.10 Tg Regione Informazione 2.55 Stasera italia Informazione 1.40 Tg5 Notte Informazione

Italia 1 [6] LA7 [7] TV8 [8] Nove [9] Rai 4 [21]
8.45 Una mamma per amica Telefilm 6.00 Meteo Oroscopo Informazione 6.00 Tg24 Informazione 7.00 Delitti sotto l’albero Telefilm 6.05 Secrets and Lies Telefilm
10.30 The mentalist Telefilm 7.00 Omnibus News Informazione 8.00 Natale a Rocky Mountain Film 7.55 Alta infedeltà Documenti 6.45 Medium Telefilm
12.25 Studio Aperto Informazione 7.30 Tg La7 Informazione 9.45 Tg News SkyTg24 Informazione 10.00 Ho vissuto con un killer 8.15 Valor Telefilm
13.00 Grande Fratello vip Reality 7.55 Omnibus Meteo Informazione 10.00 Un Natale per ricominciare Film Documenti 9.45 Stitchers Telefilm
13.20 Sport Mediaset Inf.sportiva 8.00 Omnibus Dibattito Attualità 12.00 Tg News SkyTg24 Informazione 13.55 Vicini assassini Documenti 11.1524 Telefilm
14.05 I Simpson Cartone 9.40 Coffee Break Attualità 12.15 4 ristoranti Show 16.00 True Crime: storie di omicidi 12.50 Secrets and Lies Telefilm
15.25 Big Bang theory Sitcom 11.00 L’aria che tira Attualità 13.15 Cuochi d’Italia Show Documenti 14.20 X-Files Telefilm
15.55 Land of the lost Film 13.30 Tg La7 Informazione 14.15 Due sotto un tetto Film 18.00 Ce l’avevo quasi fatta 16.00 Just for Laughs
17.55 Grande Fratello vip Reality 14.15 Tagadà Attualità 16.00 4 Natali e un matrimonio Film Documenti Telefilm
18.20 Studio Aperto live Informazione 17.00 Tagadà Doc Attualità 17.30 Vite da copertina Documenti 19.00 Camionisti in trattoria Show 16.20 Reign Telefilm
18.30 Studio Aperto Informazione 18.00 Body of Proof Telefilm 18.30 4 ristoranti Estate Show 19.55 Fratelli di Crozza Classic Show 19.15 Valor Telefilm
19.25 Ieneyeh Show 20.00 Tg La7 Informazione 19.30 Cuochi d’Italia Show 20.30 Deal With It 20.45 Just for Laughs
20.25 C.S.I. Miami Telefilm 20.35 Otto e Mezzo Attualità 20.30 Guess My Age Quiz Stai al gioco Quiz Telefilm

21.20 LA PUPA E IL SECCHIONE 21.15 DI MARTEDÌ 21.30 MEN IN BLACK 3 21.25 ALLACCIATE LE CINTURE 21.10 MISS PEREGRINE
E VICEVERSA Attualità Il talk show politico Film Fantascienza (Usa, 2012), Film Commedia (Italia, 2014), Film Fantastico (Usa, 2016),
Show Paolo Ruffini mette condotto da Giovanni Floris regia di Barry Sonnenfeld, con regia di Ferzan Özpetek, con regia di Tim Burton, con Eva
a confronto due mondi opposti in prima serata Will Smith e Tommy Lee Jones Kasia Smutniak e Francesco Arca Green e Samuel L. Jackson

0.20 Ieneyeh Show 0.50 Tg La7 Informazione 23.30 Bruno Barbieri 4 Hotel Show 0.45 Airport Security Spagna 23.15 Wonderland: speciale
1.20 Gotham Telefilm 1.00 Otto e Mezzo Attualità 2.00 Il Natale di Joy Film Documenti Federico e gli spiriti Documenti

Rai 5 [23] Iris [22] Rai Movie [24] Rai Premium [25] Tv 2000 [28]
13.30 Snapshot 7.05
Walker Texas Ranger 6.50 La ragazza del palio 6.00 Incantesimo 14.00 L’ora solare
14.00 Wild Italy 7.15
Celebrated: le grandi biografie 8.35 Madame Sans-Gene 6.45 Un posto al sole 15.00 Rosario
15.00 Un’odissea 7.55
King Kong 10.20 Fumo di Londra 8.00 Un medico 15.20 Siamo noi
vulcanica 10.45I mongoli 12.35 La preda e l’avvoltoio in famiglia 16.00 Rosa Selvaggia
16.00 Museo con vista 13.10
I vendicatori dell’Ave Maria 14.10 Il palazzo del Vicerè 10.10 Lo zio d’America 17.30 Il diario
16.45 Pacific 15.05I due assi del guantone 16.00 La quarta guerra 11.50 Capri di Papa Francesco
with Sam Neill 17.10
La cena per farli conoscere 17.30 Prima ti perdono... 13.40 Provaci ancora prof! 18.00 Rosario
17.45 Sentieri americani 19.15
Hazzard poi t’ammazzo 15.35 Crociere di nozze 18.30 Tg2000
18.45 I predatori 20.05 Walker Texas Ranger 19.05 Piedone a Hong Kong 17.15 Che Dio ci aiuti 19.00 Attenti al lupo
del tempo 21.00 SCERIFFO SENZA PISTOLA 21.10 QUESTIONE DI KARMA 19.15 Un passo dal cielo 19.30 Pensati col cuore
19.35 Money Art Con Will Rogers jr., Nancy Olson, 22.45 Il giorno in più 21.20 LA GUERRA È FINITA 20.00 Rosario
20.30 Museo con vista Lon Chaney jr., Anthony Caruso 0.40 The Alibi 23.20 L’amore, il sole 20.30 Tg2000
21.15 STILL LIFE 23.05 Le colline bruciano 2.10 Anica e le altre stelle 20.50 TgTg
22.45 Il bidone 0.55 Sherlock Holmes: appuntamento al cinema 1.15 L’avvocato delle donne 21.05 INCANTESIMO
0.05 Procol Harum Live soluzione settepercento 2.15 Arianna 2.50 Memory 22.50 Retroscena

La 5 [30] Giallo [38] Boing [40] K2 [41] Rai Sport [57]


8.05 Tempesta d’amore 6.00 L’investigatore Wolfe 9.15 Ninjago 6.00 Oggy Forever 9.55 Calcio Totale 2019/20
9.10 Beautiful 6.29 Torbidi delitti 9.45 Lo straordinario mondo 7.05 Zig & Sharko 11.10 Ciclismo
9.25 Una vita 8.30 The Glades di Gumball 9.00 Pokèmon la serie XYZ 11.40 Pallavolo Maschile:
10.35 Il segreto 11.19 Delitto a Cadenet 12.25 Craig 9.24 Alvinnn!!! And the Chipmunks Super Lega Credem Banca
12.35 Uomini e donne 13.20 L’ispettore 13.25 Harley in mezzo 10.39 A tutto reality: le origini 2019/2020
14.00 Grande fratello vip (live) Barnaby 14.20 Lo straordinario mondo 11.50 Alvinnn!!! And the Chipmunks 13.40 Snowboard:
14.10 Suits 15.20 Shetland di Gumball 14.35 A tutto reality: le origini Coppa del Mondo
15.55 The O.C. 17.19 L’ispettore 16.30 Ben 10 16.20 Alvinnn!!! And the Chipmunks 2019/2020
17.40 Rosamunde Pilcher: Barnaby 17.00 Gli Acchiappamostri 18.00 Un idolo nel pallone 15.55 Pallanuoto Femminile
licenza di tradire 19.20 Law & Order 17.35 WBB Siamo solo orsi 18.25 Alvinnn!!! And the Chipmunks 20.30 SNOWBOARD:
18.05 Tgcom24 I due volti della giustizia 18.15 Craig 20.25 A TUTTO REALITY: COPPA DEL MONDO 2019/20
19.35 Grande fratello vip (live) 21.10 PROFILING 19.00 Teen Titans Go! LE ORIGINI 22.00 Sci di Fondo: Coppa del Mondo
19.45 Uomini e donne 23.10 L’ispettore 20.45 STEVEN UNIVERSE 22.00 Come è fatto 2019/20 10 Km
21.10 GRANDE FRATELLO VIP Barnaby 22.10 Dragon Ball Super 23.15 Come è fatto: Supercar Inseguimento Femminile
0.30 Grande fratello vip (live) 1.05 Torbidi delitti 1.30 Mr. Bean 0.05 Breaking Magic 22.30 Sport Totale 2020
I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI I 35
redazione@ilcittadino.it

Sport
HOCKEY SU PISTA Sabato contro il Quévert l’allenatore dell’Amatori ha centrato il successo numero 100
di Stefano Blanchetti

LODI I numeri del “professore” di Sao João da Madeira


Nuno Resende festeggia “quota Vittorie Nulle Perse
100”. E, chiariamolo subito a scan-
so di equivoci, non stiamo certo 2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020
parlando di bonus pensione, ci
mancherebbe altro. Il “ragazzo” di REGULAR
18 18 19 12 67 20 7
Sao João da Madeira è ancora trop-
po giovane e, si potrebbe aggiun-
SEASON su su su su 94
gere, anche troppo bravo per la- 26 26 26 16
sciare così presto l’ambiente lavo-
rativo. Tutt’altro, lasciatelo lavora- 19 9
re ancora un bel po’ e magari se
PLAY OFF
———
fosse possibile ancora per un po’ 8 su 12 8 su 10 3 su 6 28
a Lodi, aggiungerebbero poi con
tutta probabilità i tifosi giallorossi. SUPERCOPPA 1 su 2 1 su 2 1 su 2 ——— 3 2 1
La “quota 100” in questione è piut- 6
tosto un altro degli straordinari
record raggiunti da Resende nella COPPA ITALIA 0 su 1 0 su 1 0 su 1 ——— 3
sua avventura in riva all’Adda, vi-
sto che tante sono le vittorie che 11 5 10
EUROLEGA
ha ottenuto alla guida dell’Amatori 2018/2019
con quella sofferta ma fondamen- 3 su 8 2 su 6 3 su 8 3 su 4 26
tale di sabato contro il Quévert.
100 vittorie su 157 partite sulla 10 8 8 4 30
panchina lodigiana che a ben 1
guardare avrebbero potuto (o forse TOTALE
9 49 30 8 45 29 9 43 26 20 15 27 157
è meglio dovuto) essere già di più, 100
non ci fosse stato l’anno scorso
l’ormai mitologico rigore di Queri-
do non visto dagli arbitri e que-
st’anno il ribaltamento a tavoli-
no del successo di Sandrigo. Ma
tant’è, resta una percentuale di
Resende e quelle vittorie 13 gennaio la 44esima contro lo
Sporting Lisbona, sin qui il suo ca-
polavoro europeo, e il 17 marzo al

che hanno fatto la storia


vittorie pari al 64% che è in “PalaLido” di Valdagno la 50esima
ogni caso clamorosa e che si- nella penultima giornata di regular
gnifica che col portoghese in season, dove in totale ha vinto ben
panca si vincono quasi 67 volte sulle 94 gare disputate sin
due terzi delle partite. qui. Oltre al campionato ci sono le
30 vittorie su 49 in- successi su 20 gare di tore lusitano ha saputo dare a Lodi giano con la Supercoppa. Nove me- 19 vittorie nei play off, le 3 in Su-
contri nella sua prima quella in corso. Numeri e all’Amatori in questi anni, perché si dopo, il 20 giugno 2017, sempre percoppa e le 11 in Eurolega con
stagione lodigiana impressionanti che dan- semplicemente nessuno prima al “PalaForte”, ecco un’altra vittoria quella di sabato contro il Quévert.
con le “chicche” di no l’idea della dimensio- aveva saputo fare tanto. impressa nella memoria: gara-5 di C’è solo una competizione nella
una Supercoppa e so- ne che l’allena- E di queste 100 vittorie giallo- finale play off, la vittoria numero quale la casellina delle vittorie è
prattutto uno storico rosse ce ne sono alcune indimenti- 30 è anche quella più bella dopo la ancora desolatamente e insolita-
scudetto messi in ba- cabili. A cominciare dalla prima, serie di rigori a oltranza che vale mente vuota ed è la Coppa Italia.
checa; poi 29 su 45 perché è la prima certo, ma anche il secondo scudetto giallorosso do- Che tra circa un mese però sbar-
partite l’anno se- perché è subito coincisa con la po quello ormai perso nel tempo cherà a Lodi e allora ecco che... No,
guente con annesso conquista di un trofeo. 24 settem- del 1981. E il 19 maggio 2018 Resen- meglio fermarsi qui, visto che nel
bis scudetto; 26 su 43 bre 2016, seconda gara della sta- de concede il bis tricolore vincen- “Resende pensiero” la scaramanzia
la passata stagione gione, finale di ritorno di Super- do stavolta a Lodi ancora contro il un certo peso ce l’ha, diciamo così.
quando è arrivata la coppa a Forte dei Marmi: l’Amato- Forte dei Marmi la sua gara nume- E allora per il momento limitiamo-
seconda Supercop- ri vince 5-4 al “PalaForte” e Resen- ro 59. Sempre quell’anno sono arri- ci a celebrare “quota 100”. Para-
pa; per finire con i 15 de brinda al suo primo trionfo lodi- vate altre due vittorie di spicco: il béns Nuno. n

SERIE B Paura al “PalaCastellotti” per l’infortunio di Monticelli GIOVANILI Sconfitte invece l’Under 13 e l’Under 15 giallorosse
Il Roller vince in casa Ride solo l’Under 11
contro il Novara, nel triplo derby
pari per l’Amatori-2 con i pari età del Monza
LODI LODI
Ancora un pareggio e una vittoria per le Una sola vittoria e due sconfitte nei der-
squadre lodigiane, ma questa volta i ruoli si by contro i “cugini” brianzoli. Delle tre sfide
invertono. Nel campionato di Serie B Roller in programma domenica al “PalaCastellotti”
e Amatori-2 sono appaiate in classificacon 4 contro il Monza soltanto l’Under 11 riesce
punti. Vince in casa il Roller di Borsa, capace Bernabè e Curti in Roller-Novara 5-3 (Vanelli) a battere i rivali nel girone di qualificazione L’Under 11 ha battuto 3-2 il Monza (foto Vanelli)
di sconfiggere 5-3 il Novara. I giallorossi van- alle finali del campionato. I piccoli gialloros-
no in svantaggio una sola volta in avvio, ma dimesso in serata senza gravi conseguenze. si la spuntano infatti per 3-2 al termine di nato 12-6 per il Monza. Ai ragazzi di Fascini
Curti impatta e Frugoni firma il sorpasso. I In pista i giallorossi rincorrono: sotto di due una partita combattuta. I “minios” gialloros- non bastano il tris di Giovanni Monticelli e
piemontesi provano a resistere e trovano il reti, accorciano con Coppola, subiscono anco- si si portano in vantaggio per 2-0 grazie al le reti di Broglia, Zanelli e Orsi, perché sono
nuovo pareggio ma il 3-2 di Curti da il la a una ra ma una doppietta negli ultimi 4’ di Andrea gol di Wu nel primo tempo e di Livraga nel gli avversari a tornare a casa con il bottino
vittoria che vede a segno anche Sanpellegrini Gori (la seconda rete a 4” dalla sirena) regala secondo, i brianzoli accorciano, ma nel finale pieno.
e Morosini. Pari invece per l’Amatori-2 contro un punto prezioso. Nello stesso girone prende è ancora Wu a mettere al sicuro il risultato. Nel fine settimana ha esordito nel cam-
il Seregno. Al “PalaCastellotti” si inizia con un il largo a punteggio pieno il Vercelli di Paolo Giornata storta invece per l’Under 13 di Baf- pionato femminile anche la giovane Chiara
po’ di apprensione per l’infortunio a Francesco De Rinaldis: comincia a carburare Ariel Rome- felli, che rimedia una secca sconfitta per Daccò, 17 anni, a segno con il suo Pro Vercelli
Monticelli, trasportato all’ospedale in ambu- ro che con un poker ad Agrate trascina i giallo- 10-0 all’esordio nel girone di categoria. Più Trino nella sconfitta interna per 10-2 contro
lanza per un colpo fortuito alla bocca e poi verdi al successo per 12-4. n combattuto l’incontro dell’Under 15, termi- il Roller Matera. n
I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
36
SPORT
PALLANUOTO - SERIE B Il 25enne siciliano ha debuttato sabato con una tripletta PALLAMANO
Secondo “en plein”
Maiolino “stregato” dallo Sporting: per la Ferrarin
con le due maschili
«Ho trovato un gruppo di amici» SAN DONATO MILANESE Secondo
“en plein” stagionale per la Ferrarin, che
con le uniche due formazioni scese in
campo nel weekend trova altrettanti
«Dopo la vittoria sul Como successi. Ancora ferma la Serie A2 fem-
minile che tornerà a giocare sabato 25
l’allenatore ha voluto
e le ragazze dell’Under 15 che attende-
spiegarci subito gli errori ranno il concentramento del mese pros-
commessi, per evitare che il simo per tornare in campo, sono stati
successo ci gasasse troppo» maschi a regalare i due sorrisi alla socie-
tà del presidente Angelo Strada. In Serie
B, dopo il ko della settimana scorsa,
di Daniele Passamonti
torna al successo (il sesto in sette gare)
LODI la formazione di Ezio Bersanetti che in
Se il buongiorno si vede dal una partita ricca di gol regola il San Ca-
mattino è facile prevedere che Fa- millo Imperia col punteggio di 38-34
brizio Maiolino diventerà uno dei (Simighini 10 reti, Auer e Von Zieglauer
beniamini del folto pubblico dello 7, Santos 4, Asaridis 3, Mengotti, Schaaf-
Sporting Lodi. Sabato il 25enne gio- sma e Strada 2, Tornari 1; Bertoldi, Cor-
catore siciliano ha fatto di tutto per dini, Di Chello, Magnusson) e resta in
farsi prendere in simpatia dai suoi vetta alla classifica. Una gran bella parti-
nuovi tifosi. E ci è riuscito, nel mi- ta da parte di entrambe le squadre in cui
gliore dei modi, risultando il mi- però i biancazzurri, memori della disfat-
glior marcatore (3 reti) nella gara ta di Cologne, ci hanno messo cuore e
vinta contro la Pallanuoto Como. cattiveria agonistica, grazie anche al
Aggiungiamoci una prestazione rientro dei due altoatesini Auer e Von
attenta sul centroboa avversario, Zieglauer che hanno trascinato la squa-
compito a cui si è dedicato all’inizio dra. Partiti con un parziale di 4-1, i san-
e alla fine del combattutissimo ma- donatesi restano sempre in testa noi al
tch, tanta determinazione e qual- punteggio, anche quando i liguri pren-
che giocata estrosa ed ecco che dono le misure facendo diventare il ma-
ben si capisce il motivo dei tanti tch più combattuto (19-15 alla fine del
applausi e complimenti ricevuti. primo tempo). Nella ripresa, dopo il
Maiolino è un pallanotista uni- consueto black out dei primi minuti, la
versale, capace di svolgere tutti i Ferrarin riprende in mano la partita e
ruoli, veloce ed esperto. Un acqui- mette a tabellone un vantaggio di nove
sto, l’unico, importante. Anche a Fabrizio Maiolino, 25 anni, in azione sabato nella prima partita di campionato vinta dallo Sporting (foto Ribolini) reti che permette di gestire la partita
livello di spogliatoio, dove si è inse- fino all’ultimo minuto, nonostante alcu-
rito bene: «Benissimo – precisa – praticare la pallanuoto, la sua pas- per elogiare, rivela Maiolino: «Giu- del resto. Mi dicono che sia il sette- ne situazioni di inferiorità numerica per
grazie all’aiuto dei compagni. Ci sione: «Cercavo un gruppo di amici stamente l’allenatore ha voluto bello favorito per il primo posto, due volte in addirittura in quattro contro
tengo a ringraziarli, al pari della prima di tutto. A Lodi li ho trovati spiegarci subito gli errori commes- quindi sono curioso di scoprire di sei. Ora il campionato si ferma per due
società e dell’allenatore per la fidu- e voglio ripagarli aiutando lo Spor- si, anche per evitare che il succes- persona se è vero che è tanto forte. settimane e riprenderà l’8 febberaio con
cia riposta in me. Dalla scorsa esta- ting a centrare l’obiettivo della sal- so ci gasasse troppo. Ha ragione, L’importante è giocare senza pau- la Ferrarin di scena a Torino contro il
te per me è tutto nuovo: sono lon- vezza». Partire bene è stato impor- siamo stati precipitosi con l’uomo ra, senza lasciare spazio al timore Città Giardino. Completa l’opera l’Under
tano da casa, l’impatto, tante novi- tante: «Certo, è arrivata una bella in più e a tratti non perfetti in alcu- reverenziale. La “faccia tosta” dei 13 di Claudiu Radu che a Cologne si im-
tà: sarebbe stato più difficile se tut- iniezione di fiducia che ci permette ne coperture. Su questi aspetti nostri tanti giovani è uno dei due pone sui pari età del Franciacorta per
to lo Sporting non mi avesse aiuta- di continuare a lavorare in allegria. dobbiamo migliorare rapidamen- punti di forza dello Sporting: non 15-18 (Tornari J. 9 gol, Boccola 4, Gan-
to». Maiolino si è laureato e ha la- Ma non bisogna montarsi la testa». te». lasciamola a casa». E l’altro punto dolfi e Pellicciotta 2, Sessa 1; Alizoti, An-
sciato Messina, dove giocava in Se- Lo ha detto anche Flavio Mi- Per provare a strappare un ri- di forza qual è? «Il pubblico. Sabato ton, Ceriani, Cuesta, Di Luciano, Villa).
rie A2. A Milano a trovato lavoro, scioscia sabato a fine gara, parlan- sultato positivo sabato nella vasca sono rimasto impressionato dal-
subito dopo si è messo alla ricerca do per 10 minuti con la squadra. del Plebiscito Padova: «Un avver- l’affetto dei lodigiani verso la squa-
di una squadra in cui continuare a Per muovere appunti piuttosto che sario che non conosco, come tutti, dra». n
ATLETICA LEGGERA
Mezza maratona:
Buccigrossi a Novara
CICLISMO Le società amatoriali hanno deciso anche di dedicare alcune gare ai dirigenti scomparsi è primo di categoria
NOVARA Torna al successo (di cate-
Un calendario da 30 e lode: goria) Fabio Buccigrossi. Il portacolori
dello Sports Club Melegnano, classe

l’Acsi “vara” un 2020 ricco 1968, è 23esimo assoluto e soprattutto


primo nella categoria SM50 alla “Mezza
di San Gaudenzio”, la mezza maratona
LODI di cicloturismo (10 maggio a Zelo) di Novara: per l’ex ginnasta di Melegna-
Nel segno del ricordi dei grandi e la rassegna lombarda di Seconda no c’è un crono da 1h18’42”, buon punto
dirigenti del passato ma anche con Serie sia su strada (a Montanaso il di partenza per l’anno 2020. Parlando
una grande voglia di innovare e di 7 giugno) sia a cronometro (a Mele- di Atletica Fanfulla e passando al cross
conferire freschezza al proprio mo- gnanello di Turano il 12 luglio). Nel la squadra Juniores lodigiana (alla luce
vimento. Il ciclismo lodigiano tar- calendario entreranno anche una di possibili defezioni dell’ultim’ora) ha
gato Acsi si è riunito sabato all’ora- cicloturistica in mtb e una “pedala- scelto di rinviare alla seconda fase regio-
torio di San Gualtero di Lodi in un ta ecologica” in collaborazione con nale (il 23 febbraio a Cellatica, in provin-
pomeriggio tutto proiettato sulla il Comune di Lodi (verosimilmente cia di Brescia) l’esordio nei Societari ri-
stagione 2020. entro metà giugno), ma la novità nunciando al primo step dell’altro ieri ad
Tra le numerose indicazioni re- più grande è l’allestimento di una Arcisate (Varese): le chance di passare
lative a nuove e vecchie formalità “randonnée” (per ora provvisoria- I dirigenti dell’Acsi riunuti all’oratorio di San Gualtero (foto Rizzi) alla finale nazionale sono comunque
burocratiche da espletare e tra vin- mente prevista per il 13 settembre): intatte. Al coperto bella prova della ve-
coli organizzativi sempre più rigidi «È una nuova via per il cicloturi- mincia a pesare al cicloturista: una te le gare in mountain bike faranno locista Eleonora Cadetto, che a Parma
il comitato Acsi (22 società affilia- smo - spiega Loredana Invernizzi, prova come questa propone nuove parte del “Master Mtb” dedicato a corre in 6”74 i 50 piani ed è terza nella
te) ha di fatto “lanciato” un calen- responsabile provinciale Acsi per prospettive di partecipazione. Il Paolo Rizzotto mentre le prove finale B di una riunione interregionale
dario provinciale che (sia pure an- il ciclismo (il responsabile naziona- nostro sogno è che questa “randon- agonistiche su strada comporran- (nella gara maschile 6”94 per Vincenzo
cora in bozza) si annuncia ricco di le Emiliano Borgna è intervenuto née” possa prendere il via da piazza no il “Master Gianni e Piero Benelli”. Lattanzi, classe 1973 e oggi pure allena-
ben 30 appuntamenti. In attesa telefonicamente) -: si parte “alla della Vittoria». Nasceranno anche Ai più presenti nel cicloturismo tore per la Fanfulla). In un meeting re-
dell’ufficialità di tutte le gare ci so- francese”, senza un orario fisso, e circuiti dedicati a dirigenti scom- verrà conferito infine il “Premio gionale ad Alzano Lombardo (Bergamo)
no già date da segnare in calenda- ci si muove su vari percorsi. La co- parsi recentemente. A illustrarli il Fedeltà Antonio Benelli”». n buon 5.41 nel lungo per Eleonora Giral-
rio come il campionato regionale siddetta “andatura controllata” co- consigliere Stefano Giussani: «Tut- Cesare Rizzi din, che termina al terzo posto.
I I I
SPORT MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI 37

CALCIO - SERIE D La gioia del centravanti del Fanfulla I “TOP E FLOP” DELLA DOMENICA di Aldo Negri

Belleri, doppia dedica: C


GIACOMO DEANA
Un mio amico dice di ricordare un pomeriggio di quasi quindici anni
fa: campionato di Prima Categoria, lui vestiva la maglia dell’allora
Sanmartinese e il suo allenatore era il mitico Paolone Daccò. Sempre

«Che bravi i nostri under il mio amico racconta che prendette una sonora scoppola a San Donato in casa
della Metanopoli e che c’era un suo coetaneo che lo impressionò incredibilmente
più che altro perché non riusciva mai a prenderla e gli fece finire la partita con

e che carica ha Ciceri» l’Oki. Questo avversario si chiamava Giacomo Deana. Il mio amico, ovviamente,
ha appeso gli scarpini al chiodo e il calcio prova a raccontarlo con la penna, Deana
invece continua a segnare e a correre come se di anni ne avesse ancora 20. Con
un gol e una super prestazione l’attaccante sudmilanese trascina l’Accademia
«Domenica a Forlì i alla vittoria sullo Zivido, che porta i biancocelesti al quarto posto a un solo punto
dai rivali di giornata. Il mio amico è invidioso...
ragazzini stavano dando
____________________
l’anima e io che ero il più
vecchio in campo ho CASALE
sentito il dovere di aiutarli»

di Daniele Passamonti
LODI
C Un 3-0 in casa dell’inseguitrice che suona come una sentenza. Proteste,
cartellini rossi, espulsioni e ammonizioni fioccano sugli avversari del Monta-
naso, ma non siamo a Forum, bensì su un campo di calcio dove vince chi
segna di più: il risultato rotondo non tragga in inganno, il successo matura nel finale
quando i biancoverdi finiscono in doppia e poi tripla inferiorità numerica. La tenuta
«Che bravi i nostri under a For- mentale dei ragazzi di Guglieri è però stagna, ed è proprio questo che fa la differenza
lì: hanno dato tutto e io ho seguito facendo volare il Casale in classifica a +5 sulla seconda. Buon’anima del giudice Santi
il loro esempio, correndo a più non Licheri direbbe: “Il caso è chiuso, l’udienza è tolta”. Il Casale va.
posso». Arrivano ancora elogi ai ____________________
tanti Juniores del Fanfulla il giorno
MATTEO MINOIA

C
dopo la bella vittoria in Romagna.
Dopo i complimenti effettuati da Chi se lo ricorda giovane e aitante alla Pro Patria alzi la mano. Chi se lo
Andrea Ciceri al termine del match ricorda in rampa di lancio a Sant’Angelo pure. È tornato in auge qualche
vinto per 1-0, è il turno di Alessan- anno fa grazie al fiuto dell’inossidabile ex bomber Bettinelli e ora è
dro Belleri di elogiare gli under. Il impegnato a collezionare promozioni dalla Seconda. Ha già messo in bacheca quella
centravanti è stato “quasi” decisi- con il “suo” Mairago, ha marchiato a fuoco quella del Borghetto la passata stagione
vo, nel senso che dal suo cross dal- e ora tenta il terzo colpo con la Lodigiana. Suo il missile dalla distanza che chiude
la destra è scaturito l’autogol di il match vinto 2-0 in casa della Nuova Zorlesco.
Vesi, nel tentativo disperato di an- ____________________
ticipare Scaramuzza. Un vantaggio
SAN ROCCO

C
difeso con le unghie e con i denti,
sotto la spinta crescente dei forli- Sarà perché sono gli ultimi di là in fondo verso Piacenza, sempre cordiali
vesi. E anche con i polmoni: «Guar- e gentili, professionali ed educati. Sembra quasi che non possano mai
da, si può dire che li ho spremuti alzare la voce. Invece se gli girano i cinque minuti bisogna stare attenti,
perché ho fatto tanti ripiegamenti come Ben e Kid quando gli rubano la Dune Buggy. Per conferma chiedere al Royale
difensivi come forse in carriera Alessandro Belleri, 34 anni, ha causato l’autogol che ha premiato il Fanfulla Fiore, che palpa cinque sberloni e torna a casa bello caldo. Perché il San Rocco è
non mi era mai successo - racconta caro e buono, ma bisogna stare attenti. “Altrimenti ci arrabbiamo…”.
Belleri -. Ma ci tengo a dire che mi ____________________
è pesato solo a livello fisico, non
LA GIORNATA SAN BIAGIO

D
certo a livello mentale. I ragazzini
Va bene che Natale è passato e il panettone l’ha già mangiato, ma mister
stavano dando l’anima, combatte-
vano su ogni pallone con coraggio.
Il Lentigione ringrazia il portiere Rossi Negri non deve dimenticare che a Codogno usano mangiare una fettina di
E io che dopo l’uscita per infortu- e frena sul 2-2 la capolista Mantova Tre Marie anche il 3 febbraio per il Santo Patrono. La sconfitta in casa dell’ulti-
nio di Brognoli ero il più vecchio in ma della classe è la terza consecutiva ed è un campanello d’allarme al quale prestare
campo ho sentito il dovere di aiu- LODI Il Lentigione, prossimo ospite della “Dossenina”, ferma in casa attenzione. Se il panettone vuoi rimangiare, l’impresa con il Borghetto devi fare.
tarli, dando fondo alle energie. Me- il Mantova sul pareggio (2-2). E, forse, riapre il campionato perché il vantag- ____________________
ritavano davvero di uscire felici gio sul Fiorenzuola si riduce a 5 lunghezze. La capolista al 12’ è già in vantag-
LODIVECCHIO

D
per i tre punti, ottenuti con meri- gio: punizione di Guccione e colpo di testa vincente di Galazzini. I ducali
to». sfiorano il raddoppio con tiri di poco a lato di Altinier e Guccione, ma in gol A un certo punto Chitti (squalificato) temeva di dover schierare anche
E con fatica, su un campo che al 24’ vanno i reggiani: Zagnoni è libero di insaccare al volo su appoggio il veterano patron Giuseppe Campagnoli. Quanto meno in fatto di grinta
era imbattuto. Successo arrivato di Ferri. Episodio contestato alla mezzora nell’area mantovana, dove viene li avrebbe “mangiati” tutti: i ludevegini soffrono le assenze in campo
a sorpresa, viste le assenze di vete- atterrato Barranca: l’arbitro assegna il rigore, salvo cambiare idea per il e in panchina, cedendo alla lunga a un’Oriese coriacea e determinata. Una sconfitta
rani del calibro di Pascali, squalifi- millimetrico fuorigioco segnalato dal guardalinee. Al 32’ il portiere locale che complica la rincorsa giallorossa ai piani alti e al tempo stesso lancia la squadra
cato, e Laribi, infortunato. Ma cer- Rossi è decisivo con una doppia prodezza su Guccione e Scotto. Nella prima di Bertoglio alla caccia del secondo posto.
cato e fortemente voluto: «Siamo azione della ripresa Sanat (classe 2002 in prestito dalla Reggio Audace)
entrati in campo già nel riscalda- per poco non porta avanti il Lentigione: il suo bel tiro dal limite sfiora il palo. ____________________
mento – rivela il 34enne attaccan- Al 6’ la difesa locale è però immobile sulla punizione di Guccione che trova
CASELLE LANDI

D
te – convinti di centrare l’impresa. solo Scotto per il raddoppio ospite. Al 23’ arriva il definitivo 2-2 su colpo
Merito della fame di vittoria del di testa da pochi passi di Zagnoni. Al 42’ serve un’altra prodezza del portiere Dopo la sconfitta dell’andata, il Caselle cade anche al ritorno con il Pieve.
mister, uno che davvero è capace Rossi per deviare sulla traversa un diagonale di Guccione. Una squadra giovanissima, quella cremonese, che evidentemente ha
di trasmettere grandi motivazioni Come detto riduce le distanze il Fiorenzuola, corsaro 2-1 sul campo della il potere di mandare in tilt le certezze di Nico Donati. Due risultati che
al gruppo. Io sono arrivato da poco, Sammaurese, passata in vantaggio con Pieri: Corbari e Piraccini su rigore complicano non poco la strada verso i play off: 2-1 all’andata e 3-1 al ritorno. Adesso
ma ho visto subito che lo spoglia- ribaltano il risultato. La Correggese terza forza del girone espugna Breno al quarto posto insieme ai biancazzurri ci sono altre tre squadre. Al “Belfagor” al
toio è compatto nel seguire le indi- grazie alla rete di Carrasco, mentre al quarto posto il Fanfulla affianca il mattino alle otto c’è meno traffico.
cazioni dell’allenatore. Chiunque Mezzolara, fermato sul pari, 1-1, dalla Vigor Carpaneto: vantaggio ospite
va in campo, anche se è un ragaz- di Sereni, pareggio di Favari per i piacentini che falliscono poi un rigore con
zino del 2002, lotta e combatte: a Mastrototaro. Reti inviolate tra Calvina e Crema, vincono in trasferta il
Forlì si è visto ai massimi livelli, Progresso (1-0 a Ciliverghe, rete di Cestaro), la Savignanese (2-1 con gol
ma non è la prima volta che succe- di Peluso e Tessey ad Alfonsine, cui non basta Savelli) e sempre 2-1 il Sasso
de. Bene, andiamo avanti così». Per Marconi (Draghetti e Olonisakin) sullo Sporting Franciacorta (Boschet-
provare a ripetere la qualificazione ti). n D.Pas.
dello scorso anno ai play off? La
classifica oggi dice che il Fanfulla
disputerebbe la fase di fine stagio- rendere al meglio. Essenziale è che tigione diretta concorrente per i
ne. I bianconeri conserveranno il gli under mantengano alte le moti- play off: «Prevedo una bella partita
biglietto di accesso? «Ci vogliamo vazioni e che noi esperti riusciamo – dice il 34nne bresciano – molto
provare, sapendo che non sarà a stare bene, evitando il più possi- combattuta. Contiamo sul fattore
semplice, visto che la concorrenza bile le squalifiche, per aiutarli a campo e sull’aiuto dei tifosi. Vo-
è grande. Ma anche noi abbiamo crescere bene, come stanno facen- gliamo la prima vittoria interna del
valide armi da giocare, a partire do». 2020, anche per dimenticare tutto
dall’amicizia fuori dal campo che, Domenica arriverà un altro test la rocambolesca e immeritata
in partita, serve ad aiutare tutti a impegnativo in casa contro il Len- sconfitta con la Calvina». n Minoia contro Tolomeo nella sfida tra Nuova Zorlesco e Lodigiana
I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI
38
SPORT
CALCIO - ECCELLENZA Successo importante degli azzurri in chiave salvezza, i barasini perdono terreno

Gol e assist all’esordio,


i sogni realizzati di Porati
che rilanciano il Codogno
«Il gol non è il mio
mestiere: di solito gioco
davanti alla difesa ma va
bene anche fare l’esterno.
Sono qui per migliorare»

di Luca Mallamaci
CODOGNO
Sono sempre i sogni a dare for- La sconfitta di domenica ha fatto scivolare il Sant’Angelo a -14 dal Giussano
ma al mondo, il Liga lo spiega bene,
e a fare la realtà anche se modellata
intorno a una partita di calcio. Desi-
Sant’Angelo ora a -14:
derare l’esordio nella squadra della
propria città può essere una fanta- l’obiettivo torna
sia accompagnata da mille partico-
lari elettrizzanti che, poi, alla prova
del campo rischiano di ridursi a
rientrare nei play off
qualche semplice dettaglio. Pensieri
che potrebbero aver ispirato Alberto proprio domenica dal Giussano (dal
di Paolo Zanoni
Porati (classe 2001) codognese doc, suo arrivo infatti aveva sempre vin-
nella vigilia della sfida alla Vertove- SANT’ANGELO LODIGIANO to). Ed è evidente che deve fare ulte-
se. Il giovane centrocampista ha su- L’esultanza di Alberto Porati circondato dai compagni (foto Mallamaci) Il Sant’Angelo non è riuscito a riori passi avanti la squadra, che
perato però i limiti del sogno: gioca- fermare l’imbattuta capolista Gius- sicuramente non è stata in balìa
re la “prima” in azzurro con gol e as- Luigi ndr), Alberto Porati è passato za». La prima puntata dell’avventu- sano e così i punti dalla vetta sono degli agguerriti brianzoli, ma ha fat-
sist non se lo sarebbe forse mai nel vivaio del Piacenza dove ha gio- ra di Alberto Porati al Codogno è da saliti a 14; sono diventati 10 invece to fatica quando questi all’inizio
aspettato. Il Codogno ritrova im- cato cinque stagioni prima del tra- applausi. «Beh, è andata bene per- quelli dalla seconda, la Casatese, della ripresa hanno alzato i ritmi,
provvisamente la via della rete dopo sferimento al Nibbiano (Eccellenza ché mi sono trovato al posto giusto vittoriosa col Mapello, e così al mo- non riuscendo poi a concretizzare
un lungo periodo di carestia conqui- Emiliana) la scorsa estate. «C’era già in area sul servizio di Migliavacca: mento i barasini pur rimanendo la mole di lavoro, in alcuni frangenti
stando un roboante successo che allora la possibilità di venire al Co- ho toccato la palla che è finita sul quinti sono fuori dai play off (come anche di ottima fattura, proposta
rilancia le chance della squadra in dogno: il Piacenza ha deciso diver- palo rimbalzandomi addosso per noto devono essere non più di 9). soprattutto nel primo tempo.
chiave salvezza. Un doppio colpo da samente. Al Nibbiano ho giocato le finire in rete – il primo minuto dei 22 Quindi obiettivamente il traguardo È evidente che la sfida è stata
urlo per Alberto Porati. «Un esordio prime tre di campionato da titolare, (più recupero) in campo nel corso minimo è tornato quello di disputa- preparata nel migliore dei modi, con
fantastico davvero – esclama il gio- poi più nulla – ricorda Alberto -. Ho della ripresa è stato “baciato” dal gol re la post season, riducendo le di- la partecipazione corale di un po’
vane azzurro, aggregato al gruppo accettato di cambiare, visto che si -. Sono soddisfatto anche dell’assist stanze e possibilmente scavalcan- tutti gli elementi scesi in campo (da
di Massimo Mazza durante la sosta era creata una nuova chance il mese per Migliavacca, abile a mettere il do qualche avversaria per guada- notare peraltro la defezione non da
invernale ma tesserato ufficialmen- scorso, e sono molto contento di es- quarto gol. L’inizio è ottimo ma il gol gnarsi la possibilità di giocare in poco di Aiman Napoli) e con le cate-
te solo martedì scorso -. Mi aspetta- sere al Codogno. Mi trovo benissimo, non è il mio “mestiere”: solitamente casa i confronti diretti (nel mirino ne esterne che prevedevano l’inse-
vo di giocare, non da titolare però, tutti hanno aiutato il mio inseri- gioco davanti alla difesa ma va bene ci sono Leon e Luisiana, domenica rimento dei terzini bassi che hanno
ed ero pronto a dare tutto per fare mento, sia i ragazzi che i veterani: anche stare sulla corsia esterna. So- sconfitta a Zingonia, prossime av- anche funzionato. Forse è un po’
ogni cosa per bene e cercare di sfrut- ora tocca a me darmi da fare per no qui per migliorare, seguo le indi- versarie interne dei rossoneri). Sa- mancato il supporto a un Mazzini
tare l’occasione al meglio». Partito crescere sotto tutti i profili di giorno cazioni del mister. L’importante è ranno dunque partite calde per la che ha lavorato molto nel vivo della
dal San Biagio, di passaggio per la in giorno dando uan mano al rag- che possa fare qualcosa per i com- truppa di Domenicali, che certo de- difesa avversaria (che oltretutto
Fulgor Codogno (ora Oratoriana San giungimento dell’obiettivo salvez- pagni». n ve tornare sulla strada interrotta non ha fatto complimenti) aprendo
varchi che non sempre sono stati
sfruttati adeguatamente dai com-
pagni. Ma questo è un aspetto che
CALCIO - PROMOZIONE Il bomber ha segnato 16 gol in 16 giornate e uno per il classe 2001 Matteo Spe- potrà solo perfezionarsi col tempo,
dini, giunto a quota 8 all’esordio in anche con il miglioramento della
Farina guarda la classifica e sorride: Promozione: «I giovani ci seguono
e Spedini è l’esempio che l’applica-
condizione di chi è ancora un po’
indietro, per via delle precedenti
«Bano, due mesi ad altissimo livello» zione paga. Ha doti individuali im-
portanti, ma davanti cerca sempre
esperienze un po’ datate nel tempo.
E facciamo un nome per tutti, quel-
di imparare da me e soprattutto da lo di Lorenzo Franzese, l’attaccante
SAN COLOMBANO AL LAMBRO tripletta a Vigevano -, perché ce lo Arena, così da migliorare. Non deve arrivato dal Milano City e ancora
Un primo posto che da teorico siamo guadagnati dopo due mesi accontentarsi e continuare a lavo- costretto a fare solo spezzoni di
diventa effettivo, un attaccante che ad altissimo livello. Sappiamo che rare, sono sicuro che potrà togliersi partita: il suo apporto sarà impor-
passa in testa alla classifica dei la strada è ancora lunga e che do- delle soddisfazioni». tante se si vuole continuare a guar-
cannonieri e una squadra che taglia vremo rimanere concentrati fino Domenica prossima il via a quel dare avanti con fiducia. Del resto la
il traguardo degli undici risultati alla fine per rimanere davanti». Fa- ciclo di tre partite che all’andata rosa a disposizione di Domenicali
utili consecutivi. C’è di che festeg- rina è diventato il miglior marcato- terminarono tutte con un ko (Vi- sembra in grado di offrire alternati-
giare sui colli banini, perché quella re del Girone F di Promozione con scontea, Lomello e La Spezia) man- ve importanti, che finora il tecnico
del Sancolombano è stata a tutti gli 16 gol in 16 partite: «Per me è un dando in crisi le certezze collinari: ha sempre cercato di sfruttare e che
effetti una domenica “bestiale”. Il periodo molto positivo, in cui tutto «Credo che siano state proprio pare essere un fondamento della
5-1 rifilato a domicilio al Città di gira nel verso giusto». Una piccola quelle partite a darci la scossa, da sua gestione: alternare un po’ tutti,
Vigevano e il contemporaneo pari rivincita per l’attaccante dopo che allora siamo cresciuti sotto tutti i soprattutto nel reparto offensivo,
del Varzi a Lomello hanno fatto di- nel 2008 sostenne la preparazione punti di vista». All’andata con la per trovare le soluzioni necessarie
ventare il primo posto azulgrana al “Riccardi” ma con l’allora mister Viscontea fu un mezzo bollettino ad arrivare ai risultati prefissati.
”reale”, perché la posizione rimar- Tassiero non scoccò la scintilla: di guerra per gli azulgrana che fini- Del resto non si può trovare
rebbe tale anche se anche i pavesi «Diciamo che non c’erano state le rono incerottati: «Non dobbiamo d’acchito un complesso senza sma-
(che hanno una partita in meno condizioni per rimanere quell’esta- sprecare energie pensando a quan- gliature, dopo il largo mercato effet-
avendo già riposato) dovessero vin- te, ma forse voleva dire che i tempi to successo in quell’occasione, per- tuato che ha stravolto l’organico.
cere nel turno di sosta del Bano. non erano maturi e che doveva an- ché l’unica grande soddisfazione L’intesa e la compattezza si trovano
«Guardare la classifica adesso in- dare così. E chissà, probabilmente che potremo avere sarà quella di soltanto col tempo e insistendo su
fonde tanta soddisfazione - com- il tempo ha avuto ragione». batterli». n determinati concetti. Giussano in-
Marco Farina (foto Spernicelli) menta Marco Farina, autore di una Tre gol per lui, uno per Botturi Aldo Negri segna. n
I I I
SPORT MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 IL CITTADINO DI LODI 39

CALCIO Dopo Ashley Young è in arrivo in nerazzurro l’ex Chelsea Moses LAZIO Per il saluto romano

L’Inter mette a posto le fasce Chiuse le curve:


ora Lotito chiede
ma ora trema per Brozovic i danni agli ultrà
ROMA
di Fabio Ravera
MERCATO Non solo la cavalcata record (11 vittorie di fila in
MILANO campionato) e l’ingresso nella lotta scudetto: la Lazio
L’Inter si rifà il look sulle fasce
Matri “tentato” dal Pescara fa notizia anche per la dura e giusta presa di posizione
ma resta in ansia per Marcelo Brozo- del presidente Lotito nei confronti degli ultras che lo
vic. Se dal mercato arrivano infatti LODI Nuova avventura per Alessandro Matri? scorso 3 ottobre, durante la sfida con il Rennes, avevano
buone notizie sul fronte Victor Mo- Il 35enne centravanti di Graffignana, finora meteo- portato alla chiusura della curva Nord. Il club ha infatti
ses, secondo esterno che sbarcherà ra nelle file del Brescia (soltanto 8 presenze in inviato una lettera ai tifosi colpevoli di aver fatto il
a Milano dopo Ashley Young, dal- campionato per un totale di 82 minuti in campo) saluto romano chiedendo 50mila euro di risarcimento,
l’infermeria filtrano parecchi dubbi è finito infatti nel radar del Pescara, squadra che cifra equivalente al mancato incasso dopo la chiusura
sui tempi di recupero di Brozovic, attualmente si trova al 12esimo posto nel torneo della curva: «Dai filmati eseguiti dagli organi Uefa e dalle
uscito malconcio dalla sfida con il di Serie B. La società abruzzese cerca un attaccante indagini della polizia – si legge nella missiva - è emerso
Lecce di domenica. Il regista croato, di esperienza per migliorare la classifica e nelle che Lei si è reso responsabile dei comportamenti san-
uno degli imprescindibili dello scac- ultime ore si è messa proprio sulle tracce dell’ex zionati che hanno arrecato un danno quantificabile in
chiere di Conte, ha lasciato infatti lo bomber di Juventus e Milan. La trattativa è solo 50mila euro. La invitiamo a prendere contatto con la
stadio in stampelle e oggi verrà sot- all’inizio, ma potrebbe subire un’accelerata nelle società per concordare una modalità di risarcimento».
toposto a esami approfonditi: le pri- prossime ore. Tutto dipenderà dalla volontà di Intanto stasera (ore 20.45) la squadra di Simone Inzaghi
me voci parlano di uno stop tra i 20 Matri: restare in A per fare la riserva oppure accet- tornerà in campo al “San Paolo” contro il Napoli per i
e i 40 giorni a causa di una sospetta tare di scendere di categoria per ritagliarsi un ruolo quarti di finale (sfida secca) di Coppa Italia: il dresanese
distorsione alla caviglia con interes- da protagonista? Alla porta resta anche il Monza Francesco Acerbi guiderà come sempre la difesa bianco-
samento dei legamenti. Anche per di Berlusconi che da tempo corteggia l’attaccante celeste, mentre Ciro Immobile (bomber in campionato
questo urge un’accelerata sul mer- Marcelo Brozovic a Lecce lodigiano. n con 23 gol) sarà il punto di riferimento offensivo. n
cato per definire l’acquisto di Erik-
sen dal Tottenham: Conte spera di
avere il centrocampista già in setti-
mana, anche perché la trattativa CALCIO FEMMINILE
sembra arrivata al punto di svolta
dopo il rialzo dei nerazzurri che Federica Anghileri
hanno offerto 18 milioni agli “Spurs”.
Intanto già oggi la rosa neraz-
torna tra le convocate
zurra potrebbe arricchirsi di un della Nazionale Under 19
nuovo elemento. Moses, calciatore
che con Conte ha vissuto le sue mi-
gliori stagioni con il Chelsea, è infat- LODI Federica
ti vicinissimo al trasferimento: il Dopo l’infortunio e il ritorno in Anghileri,
18 anni,
29enne nigeriano è in prestito al Fe- campo con la maglia dell’Empoli, è in azione
nerbahce, ma tornerà al club londi- il momento di tornare anche in Na- nel match
nese per poi essere girato ai neraz- zionale. Vede finalmente la luce Fe- di campionato
zurri come ha confermato ieri il tec- derica Anghileri, calciatrice di Lodi di domenica
contro
nico dei “blues” Lampard: «I colloqui in forza all’Empoli, convocata ieri la Juventus
sono in corso, so che comunque sta nell’Under 19 dal ct Enrico Maria (foto Empoli
rientrando al Chelsea ma solo per Sbardella per due amichevoli contro Ladies)
andare da un’altra parte». In uscita la Svezia che si giocheranno marte-
ci sono invece Lazaro e Politano. dì 28 gennaio alle 14.30 allo stadio spalla destra che l’ha costretta lon- tch perso di misura 2-1 al “Castella- Fase Èlite del campionato Europeo
L’austriaco sta trattando con il “Liguori” di Torre del Greco e la se- tano dai campi fino a un paio di set- ni” contro la Juventus, che tra l’altro che si disputerà dal 7 al 13 aprile in
Newcastle, mentre per l’italiano si conda giovedì 30 gennaio alle 14 al timane fa. Dopo la riabilitazione è è proprietaria del suo cartellino. Portogallo contro la nazionale di ca-
è riaperta la pista che porta alla Ro- “Giraud” di Torre Annunziata. An- tornata alla grande, contribuendo Sbardella l’ha subito richiamata tra sa, la Bosnia Erzegovina e le cam-
ma: potrebbe partire in prestito con ghileri si era infortunata nel mese alla clamorosa vittoria dell’Empoli le 20 convocate dell’Under 19, che pionesse d’Europa in carica della
obbligo di riscatto fissato a 20 milio- di ottobre proprio in maglia azzurra in casa del Milan e facendosi notare la prossima settimana avranno il Francia. n
ni. n contro la Russia: una lussazione alla domenica scorsa nel finale del ma- compito di preparare al meglio la Aldo Negri

CALCIO Compagni in Nazionale, mai nelle squadre di club: «Ho sofferto troppo, non me la sono sentita di andare al funerale»

Le lacrime di Lodetti per Anastasi: Io giocai la prima finale terminata


in parità contro la Jugoslavia, Ana-
«La sua morte è stata un brutto colpo» stasi giocò la ripetizione e il suo
gol dopo quello di Riva diede il via

«
a una festa incredibile». Due anni
CASELLE LURANI A sinistra dopo per il Mondiale del 1970 la
«Ero troppo amico di Pietro e Giovanni sfortuna lasciò a casa entrambi. In
Lodetti
non me la sono sentita di andare e a destra ritiro a Roma mentre Anastasi
al suo funerale. Ha sofferto troppo. L’Europeo del 1968 fu Pietro scherzava con il massaggiatore
Sapere della sua morte è stato ve- Anastasi Tresoldi ricevette un colpo al bas-
fantastico: io giocai la nascosto
ramente brutto». La voce di Gio- dalla coppa so ventre. Di notte iniziò a sentirsi
vanni Lodetti è squillante come al prima finale, lui la dell’Europeo male e il giorno dopo fu operato a
solito ma non riesce a nascondere vinta un testicolo. Intanto Lodetti era già
ripetizione e il suo gol dell’Italia
la profonda tristezza per la scom- e sollevata volato in Messico. «Il ct Valcareggi
parsa dell’ex attaccante della Juve diede il via alla festa da Facchetti per sostituire Anastasi chiamò Bo-
e della Nazionale Pietro Anastasi. ninsegna e Prati e mi sacrificò. Do-
«Erano anni che non lo vedevo ma la cosa giusta stando un passo in- va scatto nel breve ed era dotato del Milan anni 60, non ha mai avu- vetti riprendere un aereo e tornare
ero informato sulle sue gravi con- dietro per evitare di entrare nella anche resistenza, oltre a saper to occasione di marcarlo: «Era dif- in Italia. Non abbiamo mai parlato
dizioni di salute. L’ultimo nostro vita di una persona quando sta co- controllare bene la palla». Un at- ficile farlo e i nostri terzini soffri- dell’episodio. Non è stata colpa né
incontro risale a quando eravamo sì male». Anastasi e Lodetti non taccante che non ha eguali nel cal- vano sempre con lui. Un po’ di gol sua né mia. Quello che conta è il
commentatori di calcio a TeleLom- hanno mai giocato nello stesso cio moderno. «Pur considerando da lui purtroppo li abbiamo presi» rapporto di stima e amicizia che è
bardia e Italia7. Potevo forse chia- club. «Quando ero al Milan e poi le epoche differenti non lo rivedo L’occasione di diventare compagni rimasto intatto tra noi. Voglio ri-
mare di più al telefono la sua fami- alla Sampdoria lui era alla Juven- in una punta di oggi. Lo posso defi- di squadra l’ha regalata loro la ma- cordarlo felice quando ci godem-
glia - aggiunge con un po’ ramma- tus. Era un attaccante veloce che nire unico». Lodetti, dai grandi pol- glia azzurra. Insieme hanno vinto mo una crociera insieme». n
rico -, ma a volte uno pensa di fare sapeva inserirsi bene in area. Ave- moni e mastino del centrocampo l’Europeo del 1968. «Fu fantastico. Marco Pedrazzini
40 I I MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020 I IL CITTADINO DI LODI