Sei sulla pagina 1di 35

CRONACHE di NAPOLI WWW.CRONACHEDINAPOLI.

ORG
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direzione, redazione: LIBRA EDITRICE soc. coop. a r.l., S.S. Sannitica km. 19,800 - Centro Tamarin - 81025 Marcianise (Ce) - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
Anno XII - Numero 112
Prezzi di vendita in abbonamento: sette numeri a settimana: annuale Euro 230,00; semestrale Euro 120,00; trimestrale Euro 65,00 - Arretrati Euro 2,00 - Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Sabato 24 Aprile 2010
Publikompass Spa - Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli Tel. 081/4201411 - Poste Italiane S. p. A. spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 1 DCBC Napoli) San Fedele martire
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382 Euro 1,00

Marano Arrestato mercoledì con tre complici per l’assalto alle sale giochi di Giugliano e Pozzuoli

Raid al bowling, Palumbo suicida


Si è impiccato con un lenzuolo nel carcere di Firenze. Era figlio di un boss dei Nuvoletta
Nelle foto
Secondigliano, Bimba di 4 anni
da sinistra:
morta al Policlinico,
Giuseppe
Pellegrino per gli inquirenti avvisi di garanzia
e Vincenzo
Esselen Pellegrino è il complice per l’equipe medica
Iourano
di Esselen Iourano

Giuseppe Palumbo Un fotogramma del raid al bowling di Pozzuoli


Pizzo, preso il secondo uomo


Il 28enne guidava la vettura con cui i due NAPOLI - Aveva le di Vincenzo Esselen
• Voleva punire lo zio della moglie • Dieci minuti prima di farla erano giunti al cantiere in via Angiulli
ore contate Giuseppe
Pellegrino, 28 anni,
Iourano arrestato mer-
coledì scorso dai poli-
titolare dei locali per aver finita ha ricevuto un telegramma pregiudicato per asso-
ciazione di tipo mafio-
ziotti della sezione
antiracket della squa-


accolto la donna che aveva lasciato e ne ha inviato un altro I poliziotti spararono in aria per fermarlo so e rapina, complice dra mobile. Ayò Balestrieri

Primo Piano a Pagina 17 ma il giovane riuscì a dileguarsi A Pagina 11 A Pagina 8

Giugliano Ha forzato un posto di blocco Un fratello di Giovanni Cito, 30 anni, fu arrestato lo scorso dicembre per estorsione a un imprenditore A PAGINA 14

Evade dai domiciliari,


acciuffato dai militari Spaccio a bordo di una ‘600’, in galera
Operazione degli agenti del locale commissariato al rione De Gasperi, in via Sambuco e al corso Ponticelli
Il 42enne ritenuto fiancheggiatore dei Mallardo
Era recluso in casa per detenzione di armi E’ precipitato dalla ‘macchina da festa’ L’attaccante è in rotta con l’Inter e potrebbe partire S. Giovanni Piano di Sorrento
Nascondeva Prove del ‘Giglio del Calzolaio’ Il Napoli e il sogno Balotelli: Mario In due sorpresi Ispettore
Cade un palo: cinque feriti a Nola apre, l’agente frena e il tifo si divide con confezioni della Penitenziaria
alcune dosi Un traliccio Mario Balo- di marijuana, compie una rapina
di ‘erba’ utilizzato
per il fis-
telli in
maglia
trasferiti all’interno
negli slip, saggio
delle casse
azzurra: un
sogno che
dietro le sbarre di una farmacia
scoperto musicali è
caduto in
divide i
tifosi e che
Uno è del luogo, Fermato, è di Vico Equense
l’altro abita a Barra e lavora a Secondigliano
dai poliziotti: strada
ferendo 5
viene fre-
nato dall’a-
A Pagina 10 A Pagina 26
in galera persone gente

A Pagina 21 Alle Pagine 27, 28 e 29


Montecalvario, notato
Pasquale Granata
in via Ugo Falcando Pozzuoli, occupano un alloggio
A Pagina 15 A Pagina 12 Quartieri, agguato al pentito D’Oriano Beneficia di un permesso premio del Corpo Forestale dello Stato:
Il gip rinvia a giudizio Ricci e Falanga e non fa ritorno in cella, preso 34enne
NAPOLI A PAGINA 7 A Pagina 13 A Pagina 9 5 donne finiscono in manette
POZZUOLI - Pretende-
Case abusive, il Governo: vano di occupare un allog- Pallonetto
stop agli abbattimenti Melito, deve espiare 4 anni Spaccio, 31enne di Caivano gio appartenente al Corpo
Forestale dello Stato, Coppia sorpresa
approfittando dell’assenza con dodici
fino al giugno del 2011 per droga: spedito in cella si ritrova ai domiciliari del personale. I carabinieri
sono intervenuti nella
notte, dopo la chiamata di
palline di coca,
MELITO - I carabinie- CAIVANO - Era stato
un agente della Forestale, arrestata
L’INCHIESTA A PAGINA 12 ri hanno tratto in arresto
un ventiquattrenne di
Melito accusato di vio-
intravisto dai carabinieri
mentre si disfaceva di alcu-
ne dosi di droga, ma è stato
ed hanno arrestato gli
occupanti.
Oggi la convalida del fermo
davanti al giudice
Voto di scambio, l’Antimafia lazione della legge sugli
stupefacenti. L’uomo
rintracciato ed arrestato. A
finire agli arresti domicilia- A Pagina 19 A Pagina 14
ordina il sequestro delle schede deve scontare quattro
anni di reclusione e
ri per detenzione ai fini
dello spaccio di sostanze
elettorali a Casal di Principe pagare diciottomila
euro di multa.
stupefacenti, è stato Vin-
cenzo Delli Paoli.
Marco Barrese A Pagina 20 Vincenzo Delli Paoli A Pagina 16

Torre Annunziata Il 75enne gli ha regalato viveri e scarpe Ercolano Blitz della polizia, l’arma e cinque cartucce rinvenute in un’intercapedine di legno
Ruba 1000 euro al suo benefattore a
Trentaduenne inseguito e catturato Pistola in cucina, coniugi in cella 3
ERCOLANO - Sorpresi
Cedimento all’interno della propria
abitazione nel custodire
Acerra - Il ventunenne custodiva anche sessanta euro in contanti
del sottosuolo armi, sono finiti nei guai. In Vendeva dosi di hashish, bloccato dai carabinieri
manette sono finiti i coniu- DOMENICA 30 MAGGIO 2010
in Salita Tarsia, gi Luigi Formisano,
evacuato 35enne e Rosa Ascione Violenza sessuale Alla manifestazione potranno partecipare
tutti gli atleti tesserati F.C.I., U.D.A.C.E.,
un palazzo
37enne, entrambi di Erco-
lano, per detenzione illega- e rapina, U.I.S.P. e Enti di promozione sportiva e cicloamatori

a ‘rischio’
le di una pistola e del relati-
vo munizionamento. L’uo-
in carcere 37enne in regola con la Federazione di appartenenza
per l’anno 2010, appartenenti a tutte le categorie,
mo è tra l’altro una vecchia
conoscenza per le forze
vicino ai Russo di ambo i sessi in età dai 15 anni in su
Avvocata, la strada Casamarciano, deve LEGGI LE INFORMAZIONI COMPLETE
Roberto Cirillo è stata chiusa al traffico dell’ordine. A PAGINA 31 OPPURE SUL SITO
Giuseppe Pirozzi espiare 7 anni e mezzo
A Pagina 25 www.granfondodelvolturno.it
A Pagina 5 A Pagina 24 A Pagina 18 A Pagina 22 Carmine Sicondolfi
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 2
CRAOttualità
NACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Sabato 24 Aprile 2010

Dopo il Consiglio dei ministri il premier ha incontrato La Russa e Ronchi: non ci sarà un nuovo ‘predellino’ La flessione ha riguardato in particolare le piccole e medie imprese

Economia, nuova emergenza:


Bossi: a rischio l’alleanza con il Pdl calano le vendite al dettaglio
L’Istat: -0.4% su base annua
ROMA (Tiziana dell’Isola) - Le vendite al dettaglio a
Il Senatùr: crollo del governo, Berlusconi doveva cacciare Fini da un pezzo
di Mario di Napoli nacque il Pdl. “Vedo che c’è un meraviglioso
febbraio sono diminuite dello 0.4 per cento su base annua,
mentre hanno segnato un incremento dello 0.1 per cento
su base mensile. Lo ha comunicato l’istituto nazionale di
Inchiesta sugli appalti pubblici, il ministro: mai ricevuto soldi da Anemone Statistica, aggiungendo che nell’ultimo trimestre le vendi-
predellino”, ha detto riferendosi alla vettura. te al dettaglio sono diminuite dello 0.2 per cento rispetto a
ROMA - Da una parte Umberto Bossi, che A quel punto un fotografo gli ha chiesto di quello precedente. Nel bimestre gennaio-febbraio invece
ha denunciato “il crollo verticale del gover-
no”, senza fare mistero delle sue perplessità
circa la buona tenuta dell’alleanza tra Popolo
della Libertà e Lega. Dall’altra Silvio Berlu-
sconi, che ha approfittato di uno scambio di
salirci sopra per uno scatto. Ma il capo del
governo, scherzando, ha risposto: “No, no,
certe cose non si ripetono mai: buona la
prima”. Bossi non ha certo usato mezzi ter-
mini nel Fini, accusandolo di aver “rinnega-
Mazzette, l’ira di Scajola
ROMA - Un assegno da 500mila euro Guido Bertolaso, che avrebbe dichiarato
la flessione è stata dell’1.4 per cento rispetto allo stesso
periodo del 2009. In particolare le vendite di prodotti ali-
mentari a febbraio hanno registrato una flessione dell’1.3
per cento rispetto al febbraio del 2009 ed un aumento
dello 0.3 per cento rispetto al gennaio del 2010. Le vendi-
battute con un fotografo per spiegare che non to il patto iniziale” e di non aver fatto altro messo a disposizione dal costruttore Diego di non esserne a conoscenza. Per il ministo te di prodotti non alimentari sono invece aumentate dello
ci sarà un nuovo ‘predellino’, perché “certe “che cercare di erodere in continuazione ciò Anemone per il ministro dello Sviluppo “simili notizie sono totalmente destituite di 0.1 per cento su base annua, invariate su base mensile. Il
cose non si ripetono mai”. Stati d’animo che avevamo costruito”. Per il capo della economico Claudio Scajola, all’epoca dei fondamento”. “L’unico immobile che la calo tendenziale delle vendite registrato a febbraio deriva
diversi all’interno della maggioranza all’in- Lega, il presidente della Camera è “un vec- fatti semplice parlamentare dell’opposizio- mia famiglia possiede a Roma - ha precisa- da un aumento dell’1.3 per cento delle vendite della gran-
domani dell’infuocata direzione del Pdl, tea- chio gattopardo democristiano” che “finge ne, che l’avrebbe utilizzato per l’acquisto to - dove attualmente abito, è stato acqui- de distribuzione e da una flessione dell’1.5 per cento di
tro dello scontro con Gianfranco Fini. Il di costruire, per demolire e non muovere di un appartamento intestato alla figlia: è stato con regolare contratto ed è stato quelle delle imprese operanti su piccole superfici. Nella
Cavaliere ed il Senatùr si sono incontrati al nulla”. “In questo modo ha aiutato la sini- quello che emergerebbe dall’inchiesta sugli pagato, per la quasi totalità dell’importo, grande distribuzione, in particolare, sono diminuite le ven-
termine del Consiglio dei ministri. Dopo, il stra - ha incalzato - è pazzesco. Anzi, penso appalti pubblici. Dei rapporti tra Scajola ed con un mutuo ancora in essere ed in mini- dite di prodotti alimentari, mentre sono aumentate quelle
premier si è riunito anche coi ministri Pdl, fra che sarà proprio la sinistra a vincere le pros- Anemone i giudici avrebbero chiesto conto ma parte con bonifico dal mio conto cor- di non alimentari. Nelle imprese su piccole superfici le
cui Ignazio La Russa ed Andrea Ronchi. sime elezioni, grazie a lui”. Per Bossi “Fini è anche al capo della Protezione civile rente”. Scajola ha annunciato azioni legali. vendite invece sono state negative su tutti i fronti.
Alle pagine della Padania Bossi ha affidato palesemente contro il popolo del Nord, a
un vero e proprio affondo nei confronti del favore di quello meridionale”, è “contro il
presidente della Camera, che ha apostrofato il Nord ed il federalismo. Per il centralismo
leader di Montecitorio come “invidioso e dello stato ed il meridionalismo”. Ed ancora:
rancoroso per le nostre ripetute vittorie”. “Io “Berlusconi avrebbe dovuto sbatterlo fuori
sono per la mediazione, certo, ma la gente subito, senza tentennamenti, invece di portar-
del Nord, i leghisti, sono arrabbiatissimi, è lo in televisione dandogli voce e rilievo”.
un vero bombardamento di persone che non Bossi quindi ha tracciato la rotta per il futuro:
ne possono più di rinvii e tentennamenti”, ha “Finita la stagione del federalismo, un con-
precisato il numero uno del Carroccio. “Noi cetto abbandonato, dobbiamo iniziare una
vogliamo fare le riforme, i miei vogliono le nuova stagione, un nuovo cammino del
riforme”, ha aggiunto, “ed io devo interpre- popolo padano. Purtroppo oggi non ha più
tare le richieste della base, della gente che è senso parlare di federalismo alla nostra
stufa”. “Diciamo che il meccanismo del gente, che potrebbe sentirsi tradita da ciò
federalismo resta in piedi. Ma deve essere che non siamo riusciti a fare. Una nuova
fatto subito”, ha aggiunto a proposito delle strada ci aspetta e sarà una strada difficile,
sue affermazioni sulla possibile fine dell’al- ma che potrebbe regalarci enormi soddisfa-
leanza di centrodestra. Il ‘predellino’ invece zioni”. “Saremo soli - ha concluso - senza
da cui ha tratto spunto Berlusconi è quello, Berlusconi. La nostra gente non digerirà
vero, del Suv che il premier ha acquistato per facilmente la mancata conquista del federali-
una scommessa con Vladimir Putin e che smo, e dovremo comportarci di conseguenza.
gli è stato consegnato a palazzo Chigi. Ma Berlusconi diventerà l’unico baluardo anti-
c’è anche il predellino virtuale, quello da cui comunista e raccoglierà molti consensi”.

LA PROPOSTA

Extracomunitari, la Lega: senza test di lingua niente esercizi commerciali

Negozio dopo l’esame d’italiano


ROMA (Armando Silvestri) - Prima
s’impara l’italiano, poi si può comincia-
re a fare impresa. Insomma, se un extra-
comunitario vuole aprire un negozio in
Italia, deve prima superare un esame che
attesti la sua conoscenza della nostra
lingua. La proposta è arrivata dalla
deputata leghista Silvana Comaroli ed
è contenuta in un emendamento al
decreto legge sugli incentivi presentato
nelle commissioni Attività produttive e
Finanze della Camera. “Le Regioni, nel-
l’esercizio della potestà normativa in
materia di disciplina delle attività eco-
nomiche - si legge nell’emendamento - tato dalla stessa deputata chiede invece
possono stabilire che l’autorizzazione lo stop delle insegne multietniche, favo-
all’esercizio dell’attività di commercio rendo invece quelle in dialetto. “Le
al dettaglio sia soggetta alla presenta- Regioni - si legge nel testo - possono
zione da parte del richiedente, qualora stabilire che l’autorizzazione da parte
sia un cittadino extracomunitario, di un dei Comuni alla posa delle insegne
certificato attestante il superamento del- esterne ad un esercizio commerciale sia
l’esame di base della lingua italiana condizionata all’uso di una delle lingue
rilasciato da appositi enti accreditati”. ufficiali dei paesi appartenenti all’Unio-
Non solo: un altro emendamento presen- ne europea, ovvero del dialetto locale”.

Lo ha reso noto Papandreou


I fatti del giorno Atene ha accettato
DALL’ITALIA... gli aiuti finanziari
Agrigento dell’Ue e del Fmi
Reperti archeologici, maxisequestro dell’Arma ATENE - Il governo
AGRIGENTO - Aveva allestito nella sua abitazione un greco ha ufficialmente
vero e proprio museo archeologico con reperti di vario tipo chiesto l’attivazione del
ed epoca, dalla statuina protostorica al vaso greco, fino alle meccanismo di aiuti pre-
figure di animali di età bizantina e del basso medio evo: parato dall’Eurozona e
circa novecentotrenta ‘pezzi’ per un valore di oltre un milio- dal Fondo monetario
ne di euro. Il medico è stato denunciato per ricettazione. internazionale. Lo ha
annunciato George
Savona Papandreou. La richie-
Mense scolastiche e arretrati, pugno duro del Pd sta di aiuto “è una neces-
sità nazionale”, ha spie-
SAVONA - Anche il Partito democratico sta adottando lo gato il premier, aggiun-
stesso criterio di Adro e di Montecchio Maggiore. L’asses- gendo di avere già dato
sore comunale ai Servizi scolastici Isabella Sorgini ha deci- incarico al ministro delle
so di passare ai fatti per ricordare ai genitori che non saran- Finanze Giorgio Papa-
no più accettate le morosità per le rette della mensa dei loro constantinou di procede-
figli che frequentano le scuole: “Se non paghi non mangi”. re per l’attivazione del
meccanismo. Il pacchetto
DAL MONDO... d’aiuti prevede un presti-
to di 45 miliardi di euro
Washington ad un tasso d’interesse
Fisco, Obama presenta la riforma: siate con noi del 5 per cento. La deci-
sione all’indomani delle
WASHINGTON - “Siate con noi, non contro di noi”, ha nuove tensioni di mercato
detto Barack Obama ai finanzieri di Wall Street, presentan- sui titoli di stato, dovuti
do in un discorso il suo progetto di riforma della finanza. La alla revisione in negativo
riforma prevede protezione dei risparmiatori, limiti alle dei dati sul deficit e di un
dimensioni delle banche ed agli stipendi, regole di trasparen- declassamento di rating
za sui prodotti ed un’agenzia per la difesa dei consumatori. da parte di ‘Moody’s’.
CRONACHE di NAPOLI
Attualità Sabato 24 Aprile 2010
3
DRAMMA NEL NISSENO
TERRORE La donna si era recentemente separata dal marito: piantonata sotto choc con l’accusa di duplice omicidio. Le vittime avevano nove e due anni
A MILANO Annega i due figli e tenta di suicidarsi, trentenne ricoverata in ospedale
CALTANISSETTA (Claudio Traiano) - stata sedata. Era giunta con la propria auto, una sei mesi fa. La donna era rimasta sola ed uno
Aveva deciso di uccidersi portando con sé Nissan ‘Micra’, in contrada Manfrìa, sulla dei figli della coppia, il più grande, Rosario
nella sua disperazione i due figli. La trentenne spiaggia dove è avvenuta la tragedia e che si (l’altro si chiamava Andrea Pio), era autistico.
A Rho appuntato accusato Vanessa Lo Porto (nella foto) si è gettata nel
mare di Gela, in provincia di Caltanissetta, con
trova a sei chilometri dall’abitato, in direzione
di Licata. Intanto sono ancora in corso le ricer-
La donna è stata arrestata per il reato di duplice
omicidio ed è piantonata all’ospedale di Gela.
di aver inquinato le prove il più piccolo di due anni ed il fratellino di
nove. La donna si era seprata da poco dal mari-
che di uno dei due bambini, il più piccolo. Nel-
l’area della tragedia sono stati impiegati due
Una settimana fa, il sedici aprile, aveva lasciato
un messaggio nella sua pagina di ‘Facebook’,
per coprire un assassino to ed uno dei due figli soffriva di autismo. La
donna si è salvata, ma i suoi bambini sono
motovedette ed un elicottero della guardia
costiera per le ricerche, rese difficili a causa del
scrivendo che “quando non si può tornare
indietro, bisogna soltanto preoccuparsi del
annegati. Poco dopo ha chiamato i carabinieri mare mosso, estese in un raggio di dieci chilo- modo migliore di andare avanti. Non si può
che ammazzò un albanese dicendo che aveva ucciso i figli. Il cadavere del metri, per trovare il corpo del figlio più piccolo. scegliere come sentirsi, ma si può fare sempre
bimbo di nove anni è stato recuperato dai mili- La trentenne avrebbe compiuto il gesto a causa qualcosa per cercare di stare meglio possibi-
tari dell’Arma. La donna, che si era separata da della separazione dal marito Marco D’Augu- le”. Quello del sedici aprile è l’ultimo messag-
poco, è ricoverata in ospedale sotto choc ed è sta, un operaio di quarantadue anni, avvenuta gio lasciato sulla sua bacheca personale.

Il balordo è stato centrato da un colpo di pistola all’addome, la ragazza dalle schegge di vetro di un finestrino

Far West in città, ferite tre persone


Un carabiniere è stato trascinato dall’auto del bandito durante la fuga
di Dario De Rossi dalle forze dell’ordine sembra che i militari no. E sempre a Milano un appuntato dei agevolato l’uscita dal locale di Domenico
dell’Arma, impegnati nelle ricerche di un carabinieri avrebbe inquinato le prove subi- Fulciniti (uno degli arrestati), che in quel
MILANO - Sparatoria a Milano tra carabi- terzo componente di una banda di rapinato- to dopo l’omicidio di un albanese avvenuto momento stava nascondendo la pistola uti-
nieri e banditi: tre i feriti, uno è un militare ri che giovedì era sfuggito alla cattura (i a Rho, alle porte del capoluogo meneghino, lizzata per il delitto da Bandiera, consen-
dell’Arma. Il fatto è avvenuto poco prima due complici erano invece finiti in manette) il venticinque gennaio scorso. Lo ha scritto tendogli di liberarsi della prova del reato.
delle undici di ieri mattina in piazzale abbiano intercettato la Bmw del malvivente il giudice per le indagini preliminari Guido La svolta nelle indagini è stata possibile
Zavattari, non distante dalla fiera e dallo in piazza Zavattari. L’uomo della Beneme- Salvini nell’ordinanza di custodia cautelare grazie all’analisi delle immagini delle foto-
stadio. Non è grave l’uomo della Beneme- rita che poi è rimasto ferito sarebbe riuscito notificata in carcere a Cristian Bandiera - camere interne del locale, acquisite dagli
rita, che ha sparato. A fare fuoco il carabi- a bloccare l’auto, ma quando avrebbe cer- considerato l’autore materiale dell’assassi- uomini della Benemerita di Monza, che
niere in forza al gruppo investigativo del cato di trascinare il conducente fuori dall’a- nio del trentasettenne Avrami Artin al ter- hanno ricostruito la dinamica del delitto e
nucleo operativo e radiomobile di Monza, bitacolo, il cinquantunenne avrebbe premu- mine di una rissa nel ristorante ‘Il Brigante’ le attività immediatamente successive di
rimasto ferito. Uno dei due colpi esplosi to il pedale dell’acceleratore trascinando il - e ad altre quattro persone. Un delitto che Berlingieri, intervenuto nel luogo del delit-
dalla pistola d’ordinanza hanno centrato il carabinieri. A quel punto il militare del- potrebbe essere maturato negli ambienti to e che, ha scritto Salvini, “non si preoc-
bandito, un uomo di cinquantuno anni, l’Arma avrebbe aperto il fuoco: il rapinato- della criminalità organizzata. Per l’appun- cupa di mantenere intatto e sotto controllo
all’addome. Una donna di ventidue anni è re, ferito alla pancia, è stato operato all’o- tato Michele Berlingieri, il pubblico mini- lo stato dei luoghi, ma piuttosto di racco-
invece rimasta ferita alle gambe, pare da spedale ‘San Carlo’. La prognosi è riserva- stero Letizia Mannella ha chiesto l’interdi- gliere e mettersi in tasca ben quattro tra
alcune schegge di vetro. La ragazza si tro- ta. La ragazza che si trovava seduta sul zione dai pubblici uffici. Ma secondo il gip, bossoli e cartucce inesplose sparsi in vari
vava sull’auto guidata dal rapinatore: tra- sedile del passeggero della Bmw ha ripor- che lo interrogherà nei prossimi giorni, il punti del pavimento della sala”, per poi
sportata al pronto soccorso dell’ospedale tato ferite agli arti inferiori, provocate a militare dell’Arma “occultava le prove del collocarli in zone diverse della sala. Ed
‘Niguarda’ di Milano, non sarebbe grave. quanto pare dalle schegge di vetro del fine- reato raccogliendo sulla scena del delitto ancora, ha incalzato il giudice, “non si
La dinamica della sparatoria che ha semi- strino infranto dai proiettili. Tutti gli uomi- bossoli e cartucce inesplose e riponendole preoccupa di bloccare Fulciniti, che attra-
nato il panico tra i passanti è ancora da ni della Benemerita coinvolti verranno in un secondo tempo in altri punti della versa il locale con la pistola usata per il
chiarire. Da una prima ricostruzione fornita interrogati dal pubblico ministero di Mila- loro originaria posizione”. Inoltre avrebbe delitto ben visibile nella mano sinistra”.

SVOLTA A CROTONE
Temporali A cominciare
LA SITUAZIONE e vento forte da domani Nell’agguato venne ucciso anche un undicenne
I fatti del giorno
in tutta Italia è previsto Strage sfiorata sul campo di calcio, DALL’ITALIA...
per l’intero un generale Roma
due ras ammanettati dall’Antimafia In centinaia per l’ultimo saluto a Sara e Federica
fine settimana miglioramento CROTONE - Due persone ROMA - Sono accorsi a centinaia, nonostante la pioggia,
sono state arrestate con l’ac-
cusa di strage su un campo per dare l’ultimo saluto a Sara e Francesca, le due ragazzine
di Roma morte nell’incidente a Ventotene. Su uno striscione

Ritorna il maltempo, di calcetto a Crotone, il 25


giugno del 2009, quando fu
ucciso il trentacinquenne
Gabriele Marrazzo e rima-
la scritta: “Sara e Francesca per sempre le nostre stelle”. In
tanti non sono riusciti ad entrare in chiesa, e hanno ascoltato
da fuori l’omelia del vescovo Giuseppe Marciante.
Bergamo
Centro-Sud flagellato
sero ferite nove persone, tra
cui Domenico Gabriele,
l’undicenne morto dopo tre Mano morta in aereo, incassa 18 mesi e 20 giorni
mesi di coma. In carcere BERGAMO - Un trentanovenne italiano residente a Madrid
sono finiti il ventenne è stato condannato a 18 mesi e 20 giorni per aver fatto la
ROMA (Armando Silvestri) - Il fine in Sardegna, sulle Marche e sull’A- Andrea Tornicchio ed il caricato a pallettoni. Tornic- mano morta in aereo alla sua vicina di posto. L’uomo sareb-
settimana è cominciato all’insegna del bruzzo. La tendenza dal pomeriggio ROMA ventiseienne Vincenzo Dat- chio e Dattolo sono conside- be riuscito nell’impresa per ben tre volte, toccando il seno
maltempo, con piogge e temporali in sarà di graduale miglioramento, men- tolo, etrambi ritenuti elemen- rati gli ideatori e coloro che della trentacinquenne spagnola residente a Milano. Il pubbli-
particolare nelle regioni del Centro-
Sud ed un generale abbassamento
tre dopo il tramonto si prevede la for-
mazione di foschie dense o locali ban- Claudia Pandolfi operata, ti di spicco del clan Tornic-
chio. Andrea, in particolare,
hanno messo in pratica l’ag-
guato. La loro presenza sul
co ministero aveva chiesto per lui 16 mesi e 20 giorni.
Roma
delle temperature rispetto al clima esti- chi di nebbia sulle aree interne e nelle è il fratello di colui che gli luogo della strage, secondo
vo dei giorni scorsi. La perturbazione
ha colpito il Mediterraneo centrale: gli
vallate. Nuvolosità variabile a tratti
intensa con precipitazioni sparse spe-
paparazzo in stato di fermo inquirenti considerano il
boss, il trentunenne France-
quanto si è appreso, è emersa
anche dai riscontri dei tabu-
Rapirono un imprenditore, in manette tre strozzini
ROMA - E’ in stato di fermo Mauro ROMA - Sequestrato dai suoi strozzini e liberato solo dopo il
esperti prevedono l’arrivo di tempora- cie sulla Sicilia e sulle aree interne del Terranova, il paparazzo che giovedì sco, detenuto dalla fine del lati dei loro cellulari. Agli
li, localmente anche molto intensi, in Mezzogiorno, con tendenza dal pome- 2008. Da allora Andrea, arrestati è stato notificato pagamento di 35mila euro da parte della famiglia. Un impren-
ha investito l’attrice Claudia Pan- ditore romano è stato tenuto prigioniero da tre malviventi che
particolare sulle regioni tirreniche del riggio ad un graduale miglioramento, dolfi dandosi poi alla fuga. Le accuse secondo gli inquirenti, avreb- anche l’avviso di conclusio-
Centro-Sud e sulle isole maggiori. iniziando dalle regioni peninsulari. Le sono di lesioni aggravate e porto abu- be svolto il ruolo di reggente ne delle indagini che riguar- sono stati arrestati in flagranza di reato dalla guardia di finan-
Fenomeni che saranno accompagnati temperature massime saranno in lieve sivo d’armi (una pistola elettrica). Il della cosca legata alla da ventotto persone accusate, za. Sono accusati di concorso in sequestro di persona a scopo
da forti venti e mareggiate. Per oggi è aumento al Nord e sulle coste tirreni- paparazzo, denunciato anche per ‘ndrangheta. L’Antimafia di a vario titolo, di associazione di estorsione, violenza privata e lesioni personali.
prevista nuvolosità variabile a tratti che. Un netto miglioramento rispetto a omissione di soccorso, si trova ora Catanzaro ha contestato ai mafiosa, furto, ricettazione,
intensa al Nord, al mattino, con preci- tutta la giornata di ieri, che è stata nel carcere di ‘Regina Coeli’. L’attri- due arrestati il reato di strage estorsione, porto e detenzio- DAL MONDO...
pitazioni residue su Emilia-Romagna, caratterizzata da cielo molto nuvoloso ce è stata sottoposta ad un intervento anche sulla base della perizia ne di armi, spaccio di droga
basso Piemonte e Liguria, ma in o coperto con precipitazioni sparse, chirurgico: le sue condizioni sono balistica effettuata da Paolo e rapina. Nell’avviso il reato Bagdad
miglioramento nel corso del primo con temporali in serata. A patire in stazionarie e non destano preoccupa- Romanini, che ha concluso di strage viene ipotizzato Attentati in serie, almeno sessantasette vittime
pomeriggio iniziando dai settori più particolar modo il maltempo sono stati zioni. Secondo quanto ricostruito il il suo esame sostenendo che anche nei confronti di Fran-
occidentali. Dopo il tramonto è previ- il Centro e le isole, ma ad essere flagel- paparazzo stava seguendo l’attrice, chi aveva sparato lo aveva cesco Tornicchio quale man- BAGDAD - Una serie di attentati ha provocato la morte di
sta la formazione di foschie dense o late sono state anche le regioni del che ha minacciato di chiamare la fatto nella piena consapevo- dante. Tra gli indagati anche almeno sessantasette persone ed il ferimento di oltre cento
locali banchi di nebbia sulla pianura Cantro, col le temperature minime in polizia. L’uomo le avrebbe spruzzato lezza di poter uccidere un quattro imprenditori, accusa- a Bagdad. Gli ordigni sono esplosi a Sadr City, il principale
padano-veneta. Nuvolosità variabile a tutta Italia in lieve generale aumento, in viso uno spray urticante e la Pan- numero imprecisato di per- ti di favoreggiamento per quartiere sciita della città, vicino a moschee e ad un merca-
tratti intensa con precipitazioni sparse, mentre le massime in generale diminu- dolfi, rimasta incastrato nel finestrino sone. Nell’agguato furono aver negato le estorsioni alle to. Gli attentati dopo una serie di attacchi portati dalle forze
specie nelle aree interne, al Centro ed zione, specie al Centro-Sud. dell’auto, sarebbe stata trascinata. esplosi cinque colpi di fucile quali erano sottoposti. di sicurezza contro esponenti di al-Qaeda nel paese.

CRONACHE di NAPOLI
CRONACHE di NAPOLI TAGLIANDO PER RICHIESTA ABBONAMENTO Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direttore Responsabile: Direttore Editoriale:
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
_ sottoscritt_ __________________________________________ DOMENICO PALMIERO PINO DE MARTINO
www.cronachedinapoli.org Società editrice: Libra Editrice soc. coop. a r.l.
Direzione e redazione:
Concorso di Venerdì 23 Aprile 2010 chiede di sottoscrivere un abbonamento a CRONACHE di NAPOLI S.S. Sannitica, 87 km. 19,800 - Centro Tamarin- 81025 Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
Spedire il tagliando
 TRIMESTRALE  SEMESTRALE  ANNUALE Iscritta AGCI al n. 13738
Conc. Ora Combinazione vincente Numerone e la copia del versamento effettuato Testata registrata con il n. 5086 del 9/11/1999 presso il Tribunale di Napoli
1457 08:00 1 2 4 6 11 15 16 17 18 20 14 sul conto corrente postale n. 59384925 EURO 65,00 EURO 120,00 EURO 230,00 La testata beneficia dei contributi diretti di cui alla Legge n° 250/90 e successive modifiche ed integrazioni
1458 09:00 1 5 6 9 10 11 12 15 18 20 7 in busta chiusa, al seguente indirizzo:
Stampa: Grafic Processing S.R.L. Z. I. Acerra - Agglomerato A.S.I. Pantano
80011 Acerra (NA)
1459 10:00 1 3 5 7 9 12 14 15 16 20 12 e di poterlo ricevere al seguente indirizzo:
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
1460 11:00 1 2 4 5 6 7 8 10 14 18 4
1461 12:00 1 4 6 9 12 13 15 16 17 18 19 LIBRA EDITRICE Via/Piazza___________________________________________________
E-mail: cronachedinapoli@yahoo.it
Concessionaria esclusiva per la pubblicità: PUBLIKOMPASS SpA
1462 13:00 1 4 5 6 8 10 12 16 17 18 12 soc. coop. a r.l. Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli - Tel. 081.4201411 - Fax 081.4201431
1463 14:00 2 4 5 8 9 10 12 15 16 18 7 Cap_______ Città_____________________________________
TARIFFE EDIZIONE NAZIONALE Euro
S.S. Sannitica, 87 - Km. 19,800 b/n 4/c
1464 15:00 2 3 5 7 8 12 15 17 19 20 20
Commerciali 41,00 62,00
1465 16:00 1 5 6 8 9 11 12 15 16 17 11 81025 Marcianise - Caserta Autorizzo al trattamneto dei dati ai sensi del Dlgs. 196/03 Ricerche di personale 39,00 56,00
1466 17:00 2 4 5 10 13 14 15 17 18 19 9 Info: 0823/581055 - 581005 Comunicazione d'impresa 54,00 81,00
Pr.(____) ___/___/___
1467 18:00 2 3 4 7 9 11 13 15 18 19 7 TARIFFE PICCOLA PUBBLICITA'


Necrologio testo a parola - -


1468 19:00 1 2 4 5 9 11 13 14 15 16 16 info@cronachedinapoli.org Firma______________________ -
Adesioni a parola -
1469 20:00 1 2 4 6 7 9 10 11 14 20 2 Croce - -
4 Sabato 24 Aprile 2010
Campania CRONACHE di NAPOLI

La misura Il collegamento
Il provvedimento deciso Ancora irreperibile Diana,
I fatti del giorno
per lo spessore criminale considerato il collegamento Teggiano
Addetto della Regione Campania suicida in ufficio
del cugino di Schiavone tra il boss ed i fedelissimi TEGGIANO - Si è tolto la vita impiccandosi nel proprio
ufficio. E’ accaduto ieri mattina a Teggiano, in provincia di
Salerno, in località Piedimonte. Ancora ignoti i motivi che
CASAL DI PRINCIPE hanno indotto l’uomo, originario di Sala Consilina, sempre
nel Salernitano, a compiere il gesto. La vittima lavorava in un
Ieri la comunicazione lo ha raggiunto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. Ancora da indicare la destinazione ufficio distaccato della Regione Campania, presso il centro di
Orientamento professionale. Separato da anni, ha lasciato un
figlio di ventuno anni. Sul posto per i rilievi i carabinieri della

Il boss Panaro trasferito al 41/bis


compagnia di Sala Consilina, che hanno rinvenuto un bigliet-
to - non si sa cosa ci sia scritto - lasciato dalla vittima.
Benevento
Ospedale a Cerreto Sannita, la protesta dei sindaci
BENEVENTO - Circa cinquecento persone, con a
capo i sindaci ed i gonfaloni dei Comuni della valle

E’ stato arrestato la scorsa settimana a Lusciano dopo sette anni di latitanza


di Tina Palomba mente provento delle estorsioni com-
Telesina, hanno dato vita a Benevento ad un corteo di
protesta contro la chiusura delle sale operatorie dell’o-
spedale di Cerreto Sannita. I manifestanti, guidati dal
primo cittadino di Cerreto Sannita Pasquale Santaga-
messe nell’agro Aversano dai suoi affi- CERRETO SANNITA ta, sono stati ricevuti dal prefetto Michela Mazza. A
CASAL DI PRINCIPE - E’ stato tra- liati. Ma al vaglio degli inquirenti anche Cerreto Sannita serrande abbassate per protesta, men-
sferito al 41/bis. Si tratta del boss Nico-
la Panaro (nella foto), cugino del boss
Francesco Schiavone, arrestato lo
altri elementi ritrovati nell’appartamen-
to. Tra questi un libro mastro dove sono
indicate cifre e nominativi. Ed ancora
Soldi in cambio di favori, tre un centinaio di persone hanno presidiato l’ingresso
dell’ospedale, dove sono giunti anche cinque trattori.
Atena Lucana
scorso quindici aprile. Un trasferimento
immediato per la pericolosità del sog-
getto. Ieri il pluripregiudicato ha ricevu-
dei pizzini che, proprio come nel 2003,
quando sfuggì alla cattura, furono trova-
ti nel suo rifugio. Usava computer e
preso autista del tribunale
CERRETO SANNITA trasferimenti o semplici
Rifiuti illegali, nei guai il presidente di una coop
ATENA LUCANA - I carabinieri hanno denunciato il pre-
to la comunicazione nel carcere di congegni elettronici che rilevavano la sidente di una cooperativa che opera nel settore dell’alleva-
(Clara di Francesco) - Un autorizzazioni amministrati- mento di bestiame, ritenuto responsabile di aver effettuato un
Santa Maria Capua Vetere. Non è anco- presenza di ‘cimici’ o riuscivano ad autista in servizio presso il ve. A subire il provvedimen-
ra stabilita la sede dove sarà trasferito. ascoltare le frequenze delle forze del- depositato e smaltito rifiuti illegali. Ed a Salerno c’è voluto
E’ accusato di diversi capi d’imputazio- l’ordine al punto da riuscire in tempo a tribunale di Benevento è fini- to cautelare, eseguito dai l’intervento della polizia per sedare una lite alla mensa della
ne. Deve rispondere, assieme alle altre boss Nicola Panaro si sarebbe recato ad capire se era in atto un tentativo d’irru- to ieri agli arresti domiciliari. carabinieri di Cerreto Sanni- Caritas. Due persone sono venute alle mani, danneggiando
accuse come quelle di estorsione ed assistere ad gran premio di Formula zione. Non sono state trovate ricetra- L’accusa è di aver chiesto ed ta, è stato il quarantasettenne anche alcune suppellettili del locale. I due sono finiti nei guai
associazione per l’operazione ‘Sparta- Uno a Monza e ad un gran premio di smittenti, difficilmente intercettabili. Al ottenuto somme di denaro Michele Marro. All’ordi- per danneggiamento. Ed a Battipaglia, durante il mercato set-
cus III’, anche di ricettazione per le motociclismo al Mugello: sono stati vaglio degli inquirenti anche il compu- per corrompere degli impie- nanza di custodia emessa dal timanale, la guardia di finanza ha sequestrato cd e dvd fuori-
carte d’identità bianche ritrovate nel- infatti trovati due biglietti datati di qual- ter portatile con cui lavorava per il clan gati di enti pubblici e far giudice per le indagini preli- legge. Una persona è stata segnalata all’autorità giudiziaria.
ottenere, ai denuncianti od ai minari e richiesta ieri dalla
l’appartamento di via Goldoni a Luscia-
no. Il boss, arrestato dopo sette anni di
che anno. Il boss aveva con sé anche
diecimila euro in contanti, probabil-
e grazie al quale teneva rapporti con gli
affiliati, oltre a ben sei telefoni cellulari. loro familiari, posti di lavoro, procura si è giunti dopo Volturara Irpina
latitanza, si è avvalso della facoltà di un’indagine cominciata nel Allarme randagi, un bimbo salvato dai carabinieri
non rispondere all’interrogatorio della novembre del 2009. A dare VOLTURARA IRPINA - Stava per entrare a scuola quan-
scorsa settimana. I carabinieri in quella
Schianto a San Martino valle Caudina, tre persone trasportate nell’ospedale ‘Rummo’ di Benevento il via all’inchiesta nei con- do è stato aggredito da un cane randagio. E’ successo nei
occasione hanno arrestato anche una fronti di Marro le segnalazio- pressi della scuola elementare: il bambino è stato tratto in
donna, Rosa De Biase, per il reato di
favoreggiamento alla latitanza del boss.
Sono entrambi assistiti dagli avvocati
Giovanni Cantelli ed Enzo Di Vaio.
La donna, cinquantasei anni, nata ad
Maxitamponamento, quattro feriti
SAN MARTINO VALLE CAUDINA verificato soltanto giovedì. Un diciannovenne
ni di varie persone alle quali
l’indagato aveva promesso
gli onerosi favori millantan-
do credito presso dei pubbli-
ci ufficiali. E sempre ieri, ad
salvo dai carabinieri, in servizio di pattuglia. Organizzati una
serie di servizi - con i vigili urbani e gli accalappiacani ed in
collaborazione con l’azienda sanitaria locale - che hanno per-
messo di catturare due pericolosi ed aggressivi animali. Solo
pochi giorni fa l’ultimo spiacevole episodio che si era verifi-
Isernia, proprietaria dell’appartamento - (Giorgio Ranocchi) - Tre veicoli coinvolti e rumeno si trova ancora in prognosi riservata Amorosi, i militari dell’Ar- cato sull’altipiano del Laceno, dove alcuni cani randagi ave-
aveva anche una copia delle chiavi - nel quattro feriti, di cui tre ricoverati in ospedale. all’ospedale ‘San Giuseppe Moscati’ di Avel- ma hanno tratto in arresto in vano tentato di aggredire delle comitive di turisti.
quale è stato trovato Panaro, ricercato E’ questo il bilancio di un incidente stradale lino in seguito ad uno spaventoso incidente flagranza di reato per tentata
dal 2003 ed inserito nell’elenco dei tren- che è avvenuto nel pomeriggio di ieri a San che si era verificato nella estorsione il trentasettenne
ta latitanti più pericolosi d’Italia, al Martino Valle Caudina, in provincia di Avel- mattinata di giovedì a Contra- rumeno Ionel Manciu. Ad un mese della morte, si svol-
momento dell’irruzione dei carabinieri lino, all’imbocco della strada a scorrimento da, in località Schiti. Il giova- L’uomo, poco prima, aveva gerà alle cinque e mezzo di que-
della Compagnia di Casal di Principe, veloce. Il fondo reso viscido dalla pioggia è ne, residente a Bracigliano, in minacciato di morte e tentato sto pomeriggio - presso la chiesa
stato, probabilmente, la causa del tampona- provincia di Salerno, si trova- di estorcere cento euro alla di Domicella - la santa messa in
era nell’appartamento attigua a quello suffragio del ragioniere
del latitante. Il marito della De Biase, mento che ha coinvolto una Dacia, una va in sella alla sua bicicletta proprietaria dell’appartamen-
Renault ed una Fiat ‘Punto’. Tre persone sono quando, dopo una curva, ha to che aveva affittato e per il
Antonio Diana, attualmente irreperibi-
le, è il cugino della moglie di Panaro. state trasportate presso l’ospedale ‘Rummo’ impattato frontalmente contro quale risultava moroso di Carmine Casciello
Gli uomini della Benemerita non lo di Benevento, dove i sanitari li hanno giudica- una vettura, alla cui guida vi diverse mensilità. Al rifiuto Cavaliere della Repubblica scom-
ti guaribili in pochi giorni, mentre il quarto era una donna di Forino, sem- della donna, l’uomo ha tenta- parso il 28 marzo scorso. Ai figli
hanno trovato nell’abitazione e neppure ferito è stato medicato sul posto. Sul luogo pre in Irpinia, che procedeva to di aggredirla, desistendo Gigi e Rita, alla moglie Luisa
nella fabbrica dove producono tacchi e dell’incidente, oltre ai sanitari del ‘118’ ed ai in senso opposto: il giovane Fusco, al genero Vincenzo Aliber-
suole per le scarpe proprio nei pressi di soltanto alla vista degli ti, alla nuora Angela Maffucci, ai
vigili del fuoco, sono intervenuti gli agenti aveva invaso la corsia dell’automobile. Tra- uomini della Benemerita
via Goldoni. Sembra che sia proprio lui della polizia municipale di San Martino valle sportato al pronto soccorso, gli era stata dia- nipoti Anna, Rocco, Carmine e
l’anello di congiunzione con il Panaro. I che, dopo averlo inseguito, Bernardino, alle sorelle Annanico-
Caudina, al comando di Serafino Mauriello, gnosticata la frattura di una clavicola, contu- l’hanno tratto in arresto. Il la, Maria, Teresiana, Laura e Gio-
carabinieri stanno ancora valutando la che hanno svolto i primi rilievi del caso. L’ul- sioni ed ematomi al cranio. Inoltre il rumeno vanna ed a tutti gli altri parenti
documentazione sequestrata all’interno timo grave incidente stradale in Irpinia si era rischia di perdere un occhio. trentasettenne è stato spedito ancora le più sentite condoglianze. Domicella, 24 aprile 2010
del rifugio. Nel corso della latitanza, il in cella a Benevento.
S.S. Sannitica km. 19,800 - 81025 Marcianise - Caserta - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Sabato 24 Aprile 2010


CRONN ACHE
apoli
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 5

AVVOCATA Un boato ha allertato i residenti del civico 116. Tredici famiglie costrette a lasciare le abitazioni I commenti

Trema la terra a Salita Tarsia,


evacuato un palazzo a rischio Anna Isernia
“Abbiamo sentito un forte
rumore, poi sono arrivati i
vigili del fuoco e ci hanno
fatto scendere di casa”

Strada chiusa al traffico, al lavoro i vigili del fuoco


di Davide Gambardella piani rischia di sbriciolarsi sacrifici polverizzarsi da un
Le reazioni da un momento all’altro. Il momento all’altro. Intorno
NAPOLI - Il primo tonfo cedimento strutturale delle alle 18 di giovedì è scattato
l’avevano sentito giovedì fondamenta - causato con l’allarme nel quartiere
pomeriggio. Nelle viscere molta probabilità dalle Avvocata. Ad allertare i Antonio Raia
di Salita Tarsia, all’altezza infiltrazioni - ha gettato nel vigili del fuoco sono stati
dell’incrocio con vico Cap- dramma abitativo tredici alcuni residenti della zona, “Mi vogliono cacciare ma
puccinelle, stava accaden- nuclei familiari, i quali, preoccupati da un tonfo dove vado? Mia madre ha
do qualcosa che ha subito dopo essere stati sgombe- secco proveniente dal sot- 92 anni ed è immobile su
rati, da due notti sono tosuolo. In alcune delle una sedia a rotelle”
scosso i residenti dello sto-
rico palazzo al civico 116. costretti a chiedere appog- abitazioni della scala C si
Come se la terra si stesse Carmen Vuolo gio a parenti, amici e cono- sono formate delle crepe Il dissesto
sgretolando sotto i loro scenti per non restare per lungo le pareti che hanno
piedi. La segnalazione ai “Da un momento all’altro strada. Persone che al motivato l’immediato LAVORI Operai del
idrogeologico
abbiamo visto le crepe
vigili del fuoco, il panico, momento sono state abban- sgombero di parte dell’edi-
un’interna nottata trascorsa
aprirsi lungo le pareti delle
camere” donate dalle istituzioni. ficio. I tecnici dell’Arin
Comune impegnati nelle
verifiche del sottosuolo
nel centro storico
con l’incubo crollo. E la Alcune di queste sono disa- hanno poi interrotto l’ero- Quanto accaduto al civi-
mattina dopo, intorno alle bili, altre sono affette da gazione dell’acqua in tutto fuoco, hanno vietato l’ac- s’avvertivano, alla Salita tanti della strada, mentre la co 116 di Salita Tarsia
sei, nel vicolo si sente un gravi patologie, la maggior lo stabile, ripristinandola cesso alle case per tredici Tarsia. Alcuni dei residenti polizia municipale vieta riporta sotto i riflettori
nuovo boato. È un nuovo parte non hanno lavoro. soltanto nella mattinata di famiglie. C’è chi denuncia nello stabile l’avevano l’accesso ai veicoli. Sotto l’argomento del dissesto
cedimento, verificatosi nel C’è chi ha comprato casa ieri per le altre due scale che quei rumori sospetti anche denunciato all’am- terra i tecnici dell’Arin non idrogeologico, un
giro di poche di distanza da poco, nella scala C al del palazzo. Alcune delle era già da sei mesi che ministratore del condomi- rilevano perdite che avreb- rischio che vede coin-
da quello del pomeriggio civico 116 di Salita Tarsia. porte dei “bassi” che affac- nio; altri invece sostengono bero potuto arrecare danni volti quasi tutti i quar-
prima. La strada viene Oppure chi, come un grup- ciano sulla strada non rie- che all’interno dell’edificio ai pilastri del palazzo, ma tieri del centro storico di
chiusa al traffico, mentre petto di studenti universita- scono più a chiudersi, Un’intera ala vi siano presenti dei poz- cunicoli - probabilmente Napoli; in molti casi
tredici famiglie restano Salvatore Pesacane ri, vi alloggia da qualche segno evidente che vi è in zetti fognari di vecchia data fognari - risalenti ad alme- sono le vecchie cisterne
senza un tetto sotto cui mese. Per loro, al momen- atto un graduale sprofonda- del condominio che negli anni sono stati no un secolo fa. Scavi anti- in tufo presenti sotto gli
“Sbattuti in strada senza
dormire. Da giovedì sera, sapere quando poter tor-
to, non è stata trovata anco- mento dello stabile. I tecni- dichiarata ostruiti e coperti con bloc- chi sui quali si è poi rico- edifici a cedere e a crea-
nel quartiere Avvocata, ra una sistemazione. E le ci del Comune di Napoli, chi di porfido. “Guardate struito, e che oggi mettono re situazioni di instabi-
un’intera ala di un edificio
nare nei nostri apparta-
famiglie ormai vivono nel assieme agli esperti del inagibile: le accuse qua, le pareti sono piene di a repentaglio la stabilità di
menti, è terribile” lità strutturale.
dell’Ottocento di quattro terrore di vedere anni di comando dei vigili del dei cittadini crepe” fanno notare gli abi- tutto il centro storico.

L’ANALISI E’ lunga la lista dei siti dichiarati inagibili dopo cedimenti strutturali. La radiografia della Napoli sotterranea Le voci dei protagonisti della mattinata di paura

Da Montesanto al Cavone fino ai Quartieri Spagnoli Anziani, disabili e bambini:


La mappa dei rioni dove il sottosuolo è una gruviera notti insonni lontano da casa
LA SITUAZIONE I vigili del fuoco Sono in corso Lo sgombero
In caso di rumori sospetti accertamenti degli edifici
Le zone più colpite dal fenomeno sono deputati
o di comparsa di fratture agli interventi sull’agibilità viene deciso
sono quelle a ridosso delle colline
di San Martino e Capodimonte allertare il 115 di soccorso del palazzo dai tecnici

NAPOLI (daga) - Una vera e propria così come quelli della zona del Cavone voli danni. E gli esempi si sprecano. In Via Croci Santa Lucia al Monte, civico
“mappa” dei potenziali stabili a rischio e di alcune strade dell’Avvocata, non vico San Sepolcro, al civico 95, c’è un 20: i balconi sono distrutti, si intravedo-
crollo è difficile da stilare. Ma basta sono gli unici a rischio crollo. A Napoli edificio danneggiato e puntellato con no solo gli scheletri in ferro della strut-
guardarsi intorno per capire che, in tutto sono decine i palazzi messi in pericolo delle grosse travi di legno che sono lì tura e delle ringhiere. I muri in tufo sono
il centro storico della città, sono molti gli dal sottosuolo, ma anche dalle costru- dal post terremoto: portoncino sfonda- completamente scrostati, rovinati dal
edifici che sfidano le leggi della statica e zioni in tufo risalenti a secoli fa che to, mura scoperte, i vetri tempo e dalle intemperie.
della gravità. Gli edifici di Montesanto, spesso si sbriciolano provocando note- un lontano ricordo. Biso- Ci sono poi i palazzi pun-
gnerebbe partire dalle fon- Vico De Deo tellati da paletti di ferro e
damenta, gravemente legno dal 1980, all’indo-
citta’ in equilibrio sul tufo compromesse, e dai solai
ormai completamente
Un’inclinazione mani del terremoto del 23
novembre. Alcuni di que- NAPOLI (daga) - Nel piccolo racconta la signora Anna Isernia
sfondati per rimetterlo in delle travi portanti sti sono crollati negli anni appartamento al pian terreno che - quando ad un tratto abbiamo
Segnali sicurezza. Vico De Deo, della struttura sotto i colpi delle intempe- affaccia sul cortile dalle pareti sentito un forte rumore provenire
poco più avanti: il davan- rie, altri invece sono anco- scrostate le luci sono spente. Le dalla strada. Pensavamo fosse
Prima le crepe,
zale spaccato in due, con ha provocato ra in piedi. E rischiano di finestre chiuse, le valigie pronte caduto qualcosa, poi dopo poco i
poi i cedimenti: una profonda crepa che la caduta crollare da un momento sul letto. “Mi vogliono cacciare, pompieri hanno chiuso tutta la
cosa accade scende più giù separando all’altro. Neri vicoli di ma dove vado? Siamo in cinque, strada e ci hanno fatto scendere”.
i mattoni di tufo, sembra
di un balcone Montesanto c’è chi ricorda sono malato da più di un anno e “È stato terribile - prosegue Sal-
che stia per cadere. Oltre a e di cornicioni bene il cedimento del 23 devo sottopormi a continue cure vatore Pesacane - in un attimo
Sono diversi i
questo, l’edificio terremo- aprile di un anno fa, quan- mediche. Ho la necessità di anda- tutta la strada si è riempita di per-
segnali premoni-
tato presenta gravi proble- do in vico Rosario a Porta re in bagno di continuo ed il sone spaventate. Nel vicolo si è
tori di un immi- mi di staticità. Via Speranzella 158, Medina crollarono quattro balconi. Una
nente cedimento
cuore mi balla in gola ad ogni subito sparsa la voce, ed è accor-
stesso discorso: nell’androne del palaz- sorta di effetto domino inarrestabile che minimo spostamento. Mia madre sa tantissima gente che incredula
strutturale di un zo, abitato, sono ancora visibili le inie- provocò una pioggia di detriti, massi e ha 92 e vive su una sedia a rotel- ha assistito all’intervento dei vigi-
edificio; si inizia zioni di cemento usate per tamponare i fioriere. Poi il terribile boato scosse tutta le, e da giovedì sera le stiamo die- li. Ho visto i miei amici di sempre
con la comparsa danni del terremoto. Poco più in là, in la zona delle “Chianche”. Un uomo tro per far sì che non le capiti sbattuti per strada, spaesati, come
di crepe sui muri via Speranzella, al civico 148 che fa penzolante dalla ringhiera fece vivere nulla. È una situazione inferna- se stessero vivendo un incubo.
interni dell’ap- angolo con vico Giardinetto, c’è un altro attimi di puro terrore alle decine e deci- le…”. Antonio Raia ha deciso di Spero soltanto che il tutto si risol-
partamento, poi stabile “fantasma”: l’ingresso è serrato ne di passanti che di consueto affollano non muoversi dalla sua casa: è va presto…”. Le crepe apertesi
gli scricchiolii e e la costruzione fatiscente ma - giurano i la Pignasecca: riuscì ad appendersi alle affetto da ipertensione aggravata nelle pareti del palazzo fanno
qualche piccolo ben informati - dentro gli appartamenti inferriate del quarto piano appena il da una cardiopatia che potrebbe temere che da un momento all’al-
cedimento di sono perfettamente ristrutturati. A vico pavimento si sbriciolò sotto ai suoi tramutarsi in qualcosa di peggio, tro possa crollare tutto. E c’è chi,
cornicioni. Due Porte a Toledo invece la gente è piedi. Due giovani che abitavano al eppure non ha intenzione di come la signora Carmelina
Prima del crollo disperata: il numero 5 è terremotato, quinto piano intervennero immediata- abbandonare il “basso” nel quale Vuolo, non dorme da due giorni.
definitivo di disabitato e di cui non si conosce il pro- mente, riuscendo a sollevarlo e a salvar- abita con moglie e tre figli: “E “Qui ci vogliono le flebo di camo-
parte dell’edifi- prietario (“un privato” secondo i più). lo da una morte certa. dove vado? - ripete più volte - Mi milla - sbotta - Da un momento
cio è necessario hanno trovato una sistemazione all’altro abbiamo visto le crepe
che il dissesto provvisoria ma non l’ho accetta- aprirsi sulle pareti delle stanze. È
coinvolga pila-
stri o pareti por-
tanti del palazzo.
 Sono almeno
sette gli inter-  Stando ai dati
dell’ultimo
ta, perché avrebbero potuto ospi-
tare solo me e mia moglie. E i
miei figli li lascio per strada?”. Il
stato terribile. La porta di casa
mia non si riesce a chiudere, per-
ché è come se avesse ceduto lo
venti dei tec- censimento
E’ in corso uno INTERVENTI nici dei vigili CISTERNE sarebbero dramma che vive in queste ore il stipite dell’ingresso. È da sei mesi
screening dei del fuoco
signor Antonio è lo stesso che ha che avvertiamo questi rumori, ma
almeno 140 le
travolto altri dodici nuclei familia- nessuno se n’è mai fregato.

7 140
tecnici del
negli ultimi 90 cisterne in ri dell’Avvocata. Chi ricorda gli Hanno detto che tra due giorni ci
Comune nei

Pericolo
quartieri a Un vigile del fuoco giorni per tufo presenti attimi del primo crollo non può faranno sapere che fine faremo: il
rischio presidia un vicolo cedimenti nei quartieri fare a meno di tradire emozioni. nostro timore è che verremo
strutturali di Napoli “Ero a casa della mia amica - abbandonati da tutti”.
6 Sabato 24 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

LAVORI
O P E R E P U B B L I C H E F I N A N Z I AT E DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI NAPOLI
INFINITI E NON REALIZZATE nel 1996 1.543.325 liquidati 1.358.585,83
❑ Ricostruzione palasport ‘Mario Argento’ fondi impegnati:
10.423.516,57 euro liquidati 188.100,00 ❑ Manutenzione straordinaria e sicurezza stradale via delle
Repubbliche Marinare fondi impegnati nel 1970:
Nell’ultima relazione ❑ Impianto sollevamento Agnano-Astroni, fondi impegnati 489.740,00
anno 1987: 893.458,57
del procuratore generale ❑ Contratto di quartiere Ponticelli, recupero edificio destinato
a mercatino rionale e del centro sociale fondi impegnati nel
❑ Linea 6 metropolitana di napoli tratta Mergellina-San
1993: 4.113.485,76 euro liquidati 765.579,00
della Corte dei conti reso noto Pasquale-Municipio, fondi impegnati nel 2008:
93.714.653.50 liquidati 33.452.460,25 euro
❑ Sagrestia della Real cappella di San Gennaro - restauro
un lungo elenco di sprechi ❑ Edilizia abitativa sostitutiva fabbricati pesanti proprietà affreschi e stucchi, marmi, stoffe, argenti ed organi musica-
pubblica fondi impegnati nel 2001: 11.164.270,77 liquidati li fondi impegnati nel 2001 per 774.364,49 liquidati per
8.405.852,44 530.879,06

di Ciro Crescentinii ❑ Costruzione fabbricati Erp Scampia area 6 e fabbricati via ❑ Edificio scolastico ‘Scialoia’ via Ottaviano costruzione edifi-
Gobetti fondi impegnati nel 1999: 13.272.239,50 liquidati cio scolastico fondi impegnati nel 1996 per 2.773.234,00
12.826.206.40 liquidati per 2.338.179,25
NAPOLI - A Napoli decine di
opere pubbliche finanziate da anni
dal comune di Napoli e dal Governo ❑ Ex supercinema San Giovanni a Teduccio fondi impegnati
nazionale non sono state realizzate.
Tutte incompiute. Sprecati oltre 60
milioni di euro. Cantieri
aperti addirittura nel 1970,
sono diventati cattedrali nel
deserto. Opere infrastruttu- Decine di opere pubbliche appaltate e finanziate da Comune e Governo non sono mai state portate a termine
rali primarie che potrebbero

Cantieri dimenticati, in ‘fumo’ 60 milioni


soddisfare le esigenze dei
quartieri periferici cittadini.
“Si tratta di reti fognarie,
ristrutturazione di scuole,
strade e impianti sportivi o
strutture culturali come il
supercinema di San Gio-
vanni a Teduccio” - spiega
Carlo Lamura capogruppo
del Pdl che nell’ultimo con-
siglio comunale ha illustrato
Si tratta di reti fognarie, ristrutturazioni di scuole, strade e impianti sportivi
un dossier sulle opere incompiute
partenopee. Nell’ultimo bilancio pre- I VERTICI PROVINCIALI
visionale redatto dall’assessore CONTRO I CONSIGLIERI
Michele Saggese si legge che nel
2005 sono stati approvati lavori per
un milione e 559mila euro, ma alla
Sul sostegno
voce ‘stato di attuazione’ si legge:
‘Lavori in corso’. Nel 2007 per il
rifacimento di via Bosco di Capodi-
al sindaco è scontro
monte, via Prisco, via Santa Maria
delle Grazie sono stati stanziati 1
nella Federazione
milione e 645 mila euro. I lavori
sono bloccati per motivi burocratici.
Nell’ultima relazione del procuratore
della sinistra
generale della Corte dei Conti c’è un
lungo elenco di sprechi, opere inutili
e appalti lasciati a metà dall’ammini-
strazione comunale partenopea. Pes-
simi esempi di uso del denaro pub-
blico che giustamente la magistratu-
ra contabile mette in luce. Le cause
LA MANOVRA FINANZIARIA
degli sprechi da opere incompiute
vengono indicate nella “carenza di
programma-
zione, ecces- NAPOLI (c.c.) - Scontro duro
siva fram- NAPOLI (c.c.) - Gli emendamenti e nella Federazione della sinistra
mentazione
dei centri
decisionali,
complessità
delle proce-
le mozioni di accompagnamento al
documento di bilancio previsionale
2010 del comune di Napoli, saranno
valutati nella riunione del consiglio
comunale fissata lunedì prossimo. Lo
Bilancio comunale, flop in commissione napoletana. I vertici provinciali
del partito contestano il ruolo e
le funzioni dei gruppo dei con-
siglieri comunali di Napoli e la
linea assunta nei confronti della
dure di pro-
gettazione,
dilatazione
dei tempi di
esecuzioni,
ha deciso, ieri mattina, la commissio-
ne bilancio presieduta dal consigliere
Saverio Cilenti. Alla riunione del-
l’organismo consiliare era presente
l’assessore al bilancio Michele Sag-
Gli emendamenti saranno discussi in Aula giunta di Rosa Russo Iervoli-
no. “Io non prendo ordini da
nessuno, tantomeno da chi
pensa di poter parlare a nome
del partito in un’assemblea
imputabili
alle imprese committenti e alle
amministrazioni aggiudicatrici,
gese (nella foto a destra). Assenti gli
esponenti del Pd e della maggioranza
di centro sinistra. Compatta la pre-
Sarà necessaria una seduta fiume del Consiglio per l’approvazione abusiva: decide Roma insieme
a noi quale linea seguire”. Così
Sandro Fucito, consigliere
carenze ed inadeguatezza dei con- senza degli esponenti del centro cento mila euro, un emendamento che trattano temi di rilievo: parteci- proprietà dell’ente, la garanzia del comunale di Napoli di Rifon-
trolli tecnici ed amministrativi”. L’e- destra, Ciro Signoriello (Pdl), presentato dal consigliere Francesco pate e incarichi cui l’Amministrazio- minimo vitale idrico per tutti i citta- dazione comunista, commenta
terogeneità delle cause è tale da Roberto De Masi (Udc), Domenico Nicodemo (Pd) per inserire pro- ne deve dare una risposta concreta di dini. “L’acqua all’agenzia ‘Il Velino’ le richie-
determinare una oggettiva difficoltà Palmieri (Nuovo Psi), Raffaele grammi informatici. Una mozione buona amministrazione, economicità pubblica è ste formulate a lui e al collega
nell’accertamento delle responsabi- Scala (Riformisti Democratici) che proposta da Francesco Moxedano e trasparenza nell’interesse dei citta- una delle con- Raffaele Carotenuto dal
lità. Come si utilizzano le risorse assumendo un ruolo di responsabilità (Idv) per reperire 400 mila euro in dini e la città di Napoli. Gli esponenti dizioni impre- responsabile enti locali del Prc
pubbliche a Napoli? Male, malissi- istituzionale hanno consentito lo favore dei cittadini residenti a dell’Udc chiedono la riduzione tra- scindibili, Raffaele Tecce e da Tomma-
mo. Uno spreco che grida vendetta, svolgimento regolare della commis- Chiaiano. Risorse che saranno prele- mite accorpamento del numero delle assieme agli so Sodano “di non votare il
testimoniato dal numero di opere sione mantenendo il numero legale. vate dal fondo di riserva comunale, partecipate e dei componenti dei altri 6 punti bilancio” e di smarcarsi dalla
incompiute qua e là per la città. Una Sui primi 70 emendamenti esaminati una procedura anomala e azzardata. consigli di amministrazione; l’accen- individuati maggioranza che sostiene il
scuola lasciata a metà, lo scheletro di ,presentati sulla delibera in materia di Su 57 emendamenti presentati sulla tramento presso una unica struttura nella mozione sindaco Iervolino. Secondo
un cinema, un parcheggio abbando- tariffe per i servizi a domanda indivi- delibera relativa al documento conta- dirigenziale di un unico elenco di presentata alcune indiscrezioni trapelate
nato testimoniano un investimento duale, l’assessore Saggese ha chiarito bile, Saggese ha espresso parere tutti gli incarichi e consulenze affida- dalla Sinistra, dalle sedi nazionali di Prc e di
fallito. Soldi buttati via e servizi non che “si è in attesa del parere tecnico favorevole per una parte. Invece, 321 ti a qualsiasi titolo. La Sinistra pre- per poter Pdci, i leader nazionali Paolo
resi ai cittadini napoletani. Danno da parte degli uffici”. Da segnalare ordini del giorno saranno discussi in senterà una mozione per la modifica votare il Ferrero e Oliviero Diliberto
emergente e lucro cessante. E’ una un emendamento tecnico relativo ad Consiglio. Interessanti i due ordini dello Statuto comunale affinché si bilancio pre- avrebbero garantito sostegno e
caratteristica tutta italiana, lo spec- un atto transattivo stipulato con la del giorno presentati dai consiglieri sancisca che l’acqua è un bene privo ventivo 2010” appoggio al programma di fine
chio fedele della cattiva amministra- società Microsoft che prevede l’usci- dell’Udc Federico Alvino, De Masi, di rilevanza economica, il manteni- - afferma Raffaele Carotenuto consiliatura redatto dal sindaco.
zione delle risorse. Opere infrastrut- ta dalle casse comunali di circa sette- Rosario Giudice e Fabio Benicasa mento del ciclo idrico integrato di capogruppo di Prc Tra l’altro, Rosetta, subito dopo
turali che una volta sbloccate, secon- l’approvazione del bilancio di
do le organizzazioni sindacali Cgil, previsione, potrebbe affidare la
Cisl e Uil del settore dell’edilizia
potrebbero offrire centinaia di posti LO PRESENTERA’ IL 28 IN UN VERTICE CON I SINDACATI L’ASSESSORE RAFFA delega al Lavoro e alle politi-
che sociali ad un consigliere
di lavoro. Il settore delle costruzioni della Fds e l’innesto di un espo-
può svolgere una funzione anticicli- nente di area in una struttura di
ca favorendo un effetto moltiplicato-
re sugli investimenti e sull’occupa-
zione. Nel 2009, secondo l’Osserva-
torio Nazionale, la riduzione degli
Per i lavoratori delle coop municipali sottogoverno. Intanto, a livello
locale emerge l’ennesima spac-
catura interna ad un partito che,
negli anni passati, rappresenta

un progetto per la stabilizzazione


investimenti in costruzioni si attesta la seconda federazione d’Italia
infatti sul -2,3%, rispetto al -1,1% per iscritti. Ora Rifondazione si
stimato a ottobre, mentre per il 2010 scinde tra chi vuole proseguire
una recente indagine dell’associazio- l’alleanza con l’attuale centro-
ne dei costruttori prospetta un netto sinistra e chi non ne vuole
crollo, pari al -6,8%, con un fortissi- NAPOLI (c.c.) - Si prospet- vatore Galiero (Federazione maggio, con delibera di missariale), stabilizzazione promosse in Prefettura. sapere più al punto che, alle
mo calo della produzione in tutti i ta una soluzione definitiva della Sinistra). Raffa ha evi- Giunta n. 544 del 7 aprile, la del comparto: queste le Dunque, si ipotizza una ultime regionali, ha candidato il
comparti di attività. Cifre a dir poco per i 700 precari delle coo- denziato che il Ministero vecchia convenzione con le richieste provenienti dalle nuova e trasparente conven- segretario Ferrero a governato-
allarmanti e destinate a tradursi in un perative convenzionate con dell’Interno “per legittimare coop e ha anticipato gli rappresentanze sindacali zione. Una vera e propria re raccogliendo spiccioli di
pesante calo a livello occupazionale: il comune di Napoli. E’ stato l’assegnazione per l’anno importi per il pagamento (Cisl, RdB, Silap, Sll). Il riorganizzazione dei servizi consensi. I primi sono disposti,
centinaia di persone rischiano secon- fissato un vertice per merco- 2010 dell’intervento eraria- degli stipendi. “Continua - consigliere Claudio Ren- offerti dai lavoratori precari infatti, a federarsi con Sinistra
do le previsioni di importanti istituti ledì 28 aprile, tra le organiz- le in favore del Comune, ha ha garantito l’assessore - il zullo (Pdl) ha sostenuto che selezionando nuove aree di ecologia e libertà a livello
economici di perdere il posto di zazioni sindacali l’assesso- chiesto all’Amministrazione, percorso di riduzione da 12 bisogna sollecitare il mini- lavoro, redigendo e finan- nazionale come locale magari
lavoro. A questo si aggiungono i rato allo Sviluppo per discu- con una nota del 19 marzo, a 8 cooperative, fino ad stero ad approvare i progetti ziando nuovi progetti, nello riponendo speranze nel proget-
ritardi dei pagamenti da parte del tere dei progetti occupazio- di presentare una relazione arrivare a 2”. Progetti utili in linea con le esigenze della spirito e nelle finalità previ- to di Nichi Vendola, che a
comune di Napoli. Un fenomeno nali redatti dal servizio sugli specifici programmi di per la città e legati alle man- città, ossia elaborando pro- ste dalla legge 452 del 1987. maggio aprirà la sua Fabbrica
purtroppo non nuovo, dovuto ai vin- comunale lavoro. La propo- lavoro che saranno intra- sioni già svolte dai lavorato- getti “non coincidenti con le Sono anni che i lavoratori anche a Napoli. Una ‘fabbrica’
coli imposti dal patto di stabilità sta è stata fatta dall’assesso- presi dalle società coopera- ri, apertura di un tavolo isti- attività istituzionali” del delle cooperative sono che non riscuote molti consensi
interno, che in questa fase di pesante re allo sviluppo Mario tive interessate, rispettando tuzionale tra Comune, Pro- Comune. “Sulla questione costretti ad operare nella o entusiasmi tra gli elettori e i
crisi sta ulteriormente aggravando i Raffa ai lavoratori soci coo- i criteri di economicità ed vincia e Governo, scelta dei dei 700 precari - dicono - è precarietà lavorativa e sala- militanti napoletani anche per-
problemi di liquidità delle imprese peratori nel corso di una efficienza richiesti recente- coordinatori delle cooperati- opportuno coinvolgere tutte riale. E’ assurdo - conclu- ché il gruppo dirigente sarebbe
impegnate nella realizzazione di riunione della commissione mente dalla Corte dei ve da parte dell’Ammini- le forze politiche del Consi- dono - Bisogna individuare composto dai soliti noti diri-
opere pubbliche, già soffocate dalla Sviluppo e innovazione, pre- Conti”. Palazzo San Giaco- strazione (con conseguente glio comunale in modo che immediatamente una solu- genti ex bertinottiani.
stretta del credito. sieduta dal consigliere Sal- mo ha prorogato fino al 31 chiusura della struttura com- partecipino alle riunioni zione”.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sabato 24 Aprile 2010
7
‘CEMENTO E POLITICA’
LA PATATA
Il decreto del cdm ha infiammato la polemica. Legambiente ha dato mandato ai legali di appellarsi alla Corte Costituzionale
BOLLENTE
Il disavanzo 2001-2008 Stop alle ruspe in Campania, arriva il sì del Governo
del comparto ammonta Sospese fino al 30 giugno 2011 le demolizioni degli immobili L’EX GOVERNATORE
a 7 miliardi di euro stabilmente occupati da soggetti che non hanno altra abitazione “La nuova maggioranza
di centrodestra comincia
NAPOLI (alma) - Il Governo vengano riscontrati pericoli per deputato Pd, Eugenio Mazzarel- proprio male facendosi
approva il decreto per lo stop alle la pubblica o privata incolumità” la “il provvedimento del Cdm approvare un vero e pro-
demolizioni dei manufatti abusivi e se “è stata accertata la violazio- sancisce e promuove la cultura prio condono edilizio
in Campania e si infiamma la ne dei vincoli paesaggistici della dell’illegalità”. “E’ persino pla- dal Governo amico”
polemica politica.”Sono sospese normativa vigente”. Dunque, fer- teale - ha aggiunto - il favore fatto
fino al 30 giugno 2011 le demoli- mate le ruspe che era l’impegno alle reti di lavoro nero e spesso NICOLA COSENTINO
zioni degli immobili destinati preso dal centrodestra in campa- camorristico che sono dietro l’a- “Abbiamo tenuto fede agli
esclusivamente a prima abitazio- gna elettorale, bisognerà vedere busivismo edilizio”. Preoccupate impegni presi con gli elet-
ne nel territorio della regione quali saranno gli effetti che pro- Fai e Wwf della determinazione tori, il segnale che anche
Campania” è stata la decisione durrà nei prossimi due mesi e se il del cdm approvando un decreto in Campania il governo del
presa ieri mattina nel corso del decreto verrà trasformato in “che interrompe l’esecuzione di fare ha assunto con Cal-
Consiglio dei ministri. E il prov- legge. Su questo, ovviamente, le provvedimenti amministrativi e doro la sua fisionomia”
vedimento, contrariamente a opinioni degli opposti schiera- penali che dovrebbero essere
quanto era trapelato nei giorni menti politici non potevano esse- caratterizzati da elementi di cer- fede agli impegni presi con gli Carfagna. “Il Governo - ha spie-
scorsi circa il proposito di limitare re più divergenti. “La nuova mag- tezza, tempestività ed elettori - ha affermato il coordina- gato - non poteva assistere
gli effetti alla sola provincia di gioranza di centrodestra comin- imparzialità”. Legambiente, inve- tore regionale Nicola Cosentino impassibile al fatto che, con gli
Napoli, è invece stato esteso a cia proprio male, facendosi ce, ricorrerà ai giudici, il presi- commentando la notizia - è il abbattimenti, molte donne con
tutto il territorio regionale. Si trat- approvare un vero e proprio con- dente regionale Michele Buono- segnale che anche in Campania il bambini, anziani, addirittura
ta, si legge ancora nel documento, dono edilizio dal Governo mo ha annunciato: “Abbiamo già governo del fare ha assunto con disabili, tutti senza un’altra abita-
di “immobili stabilmente occupati amico”. E’ quanto ha scritto sul dato mandato ai nostri legali di Caldoro una propria fisionomia. zione, venissero lasciati in mezzo
da parte di soggetti che non suo blog l’ex governatore, Anto- impugnare il decreto davanti alla Non è un colpo di spugna - ha a una strada”. Uno strappo, ma
hanno altra abitazione’’ e nio Bassolino ribadendo la sua Corte Costituzionale”. Di tutt’al- precisato - bensì un atto teso a per una giusta causa purchè non
“costruiti entro il 31 marzo contrarietà “perchè questo tipo di tro avviso gli esponenti della mettere ordine nel gran disordine si prenda il vizio però. “Solo per
2003”. Data dell’ultimo condono. interventi fanno capire ai cittadi- maggioranza di governo che non che si era creato”. L’ha buttata queste ragioni e per l’ultima volta
Due soli ‘paletti’: “Si procede in ni che le leggi possono essere ci stanno a passare per devastatori sui buoni sentimenti il ministro - ha avvertito - l’Esecutivo è stato
ogni caso alla demolizione ove violate”. Stesso ragionamento del del territorio. “Abbiamo tenuto delle Pari opportunità, Mara costretto ad intervenire”. Chiaro?

di Flora Pironcini
NAPOLI -Stefano Caldoro, neogo-
Il Consiglio dei ministri ha nominato il governatore della Campania all’incarico ricoperto finora da Bassolino

Sanità, Caldoro commissario ad acta


vernatore della Regione Campania, ha
ricevuto ieri a Roma l’investitura di
commissario ad acta per l’attuazione
del piano di rientro del disavanzo
sanitario nella regione. Una patata
bollente che, all’indomani dell’elezio-
ne, gli tocca pelare. Alla luce di quan-
to rilevato dal Rapporto Oasi 2009,

Il suo vice avverte: deficit strutturale


prestigioso studio sullo stato di salute
della Sanità italiana, è ormai noto che
oltre il 68% dell’intero debito sanita-
rio nazionale del 2008 è costituito dal
disavanzo accumulato da sole due
regioni: Lazio e Campania. Il disavan-
zo 2001-2008 di quest’ultima, cre-
sciuto di 500 milioni di euro nel corso
del 2008, ammonta a 7 miliardi di
euro. Una crisi del sistema sanitario
regionale che, inevitabilmente ha por-
Zuccatelli: funzionari competenti, ma con scarsa propensione ad assumersi responsabilità
tato al commissariamento soprattutto
per l’inefficienza dei servizi sociosa- dei mali più grossi della sanità cam- anche all’atteggiamento dei funziona- all’operato precedente, che ha visto telli. Solo in questo modo e con la di troppi ospedali rappresenta un pro-
nitari e assistenziali. Insomma si spen- pana - ha sottolineato il sub commis- ri che non sono riusciti a trovare le prima impegnato Angelo Montema- forza tutti gli operatori del ‘sistema blema. “Recenti dati dimostrano
de di più, si realizza di meno e con sario, Giuseppe Zuccatelli a margine soluzioni ai problemi che per tempo rano, poi per solo tre mesi Mario sanità’ è possibile uscire dal tracollo. come la nostra regione, in termini di
scarsa qualità. Carenza dei servizi di un incontro alla Federfarma di hanno afflitto la Campania. “L’azien- Santangelo, da chi oggi controlla il “Il deficit campano - ha sottolineato qualità, abbia fatto passi da gigante
sociosanitari e assistenziali, problema- Napoli - sta nella difficoltà dei funzio- da sanitaria è una struttura operativa comparto a Palazzo Santa Lucia. “C’è l’ex assessore Santangelo - è di tipo equipara dosi a Veneto e Toscana.
tiche di ordine contabile, e la palese nari regionali che hanno competenza della regione e una sola persona - ha una difficoltà legata alla carenza di strutturale”. “Va sicuramente rivista Per quanto riguarda, invece, la spesa
difformità della Soresa, società regio- di tutto rispetto, ma che hanno atteg- proseguito il sub commissario - non competenza organizzativa. Un pro- l’organizzazione della sanità in sanitaria, la Campania ha una spesa
nale per la sanità, rispetto alla scelta giamenti culturali di scarsa assunzio- può governare una strutta così com- blema da affrontare anche con la for- Regione: ci sono delle inefficienze ma sanitaria al di sotto della media
di selezionare il personale con la prati- ne delle responsabilità”. La gran parte plessa: di fondo ci deve essere un mazione. La brava gente c’è, va indi- queste sono una minima parte del nazionale” ha concluso l’ex ammini-
ca del comando ha portato al tracollo del contenzioso economico della sistema che deve saper rispondere viduata, valorizzata e messa in condi- debito sanitario regionale” ha conti- stratore. Ora la musica è cambiata e in
del sistema sanitario regionale. “Uno sanità, secondo Zuccatelli, è legato alle sollecitazioni”. Dure critiche zione di operare” ha spiegato Zucca- nuato Santangelo. Anche la presenza campo c’è il ‘Governo del fare’.

PALAZZO MATTEOTTI MANOVRE PRE ASSEMBLEARI

Lo scontro al vertice del Pdl sbarca a Santa Maria La Nova, Enrico Flauto: decisioni prese da pochi, Consiglio esautorato I socialisti cercano
casa, due consiglieri
Provincia, i finiani avvertono: basta nomine calate dall’alto verso il gruppo di Sel
NAPOLI - Il Partito Socia-
NAPOLI (l.lerose) - Acque agitate certo che non si schierernno per- lista in Campania rischia di
a Palazzo Matteotti. Il consigliere ché pensano di poter avere un con- scomparire. Chi vi appartie-
del Pdl, Enrico Flauto, alza la tentino alla Provincia o qualcosa ne da sempre, infatti, sta
testa e sfida il resto del feudo e il di più alla Regione”. Affermazioni pensando di traslocare armi
suo feudatario, dicendo basta alle accolte con freddezza dal resto dei e bagagli (compreso, quello
nomine calate dall’alto. A quasi un suoi colleghi di gruppo. “Credo culturale) verso Sinistra
anno dall’insediamento del presi- siano affermazioni gravi” - ha ecologia e libertà. I neocon-
dente, Luigi Cesaro e della sua ammonito il capogruppo del Pdl siglieri regionali di estrazio-
giunta, la Provincia arranca e tra- Domenico De Siano, che ha ne socialista, ma eletti in Sel
balla, mostrando di poggiare su aggiunto: “Mi limito a dire che rispettivamente a Salerno e
fondamenta instabili. Tra sedute non condivido e non faccio polemi- Caserta, Gennaro Mucciolo
consiliari che saltano perché senza ca”. C’è anche chi tiene a specifi- e Gennaro Oliviero potreb-
numero legale, ordini del giorno care che la politica non è fatta solo bero aderire formalmente al
riproposti a oltranza prima di esse- di ‘poltrone’. “E’ riduttivo parlare partito. In modo tale da
re discussi, doppi e tripli incarichi di nomine - ha sottolineato Pietro poterlo rap-
che sottraggono tempo Langella, dell’Udc - la cosa più presentare nel
al lavoro da svolgere, importante è condividere un pro-
Il capogruppo assessorati vacanti e la getto. Cesaro deve individuare le
nuovo Consi-
glio regionale
De Siano: necessità di aspettare
che, prima di riasse-
persone più competenti per ammi- (che aprirà i
nistrare come si deve. La militanza battenti solo a
“Affermazioni gnarli, si delinei il non è più importante dell’entusia- metà maggio)
nuovo volto di Palazzo smo delle nuove leve”. E’ bel par-
gravi, mi limito Santa Lucia. In mano a lare, soprattutto se si sa che in casa
seppur in un
gruppo federa-
La visita per verificare la situazione a due anni dall’apertura della procedura d’infrazione contro l’Italia
a dire che non Cesaro, sono ancora i
due assessorati lasciati
propria sono in arrivo due nuovi to tra Ps e Sel.
affiliati. Sembra infatti che Donato Ma pronti ad
le condivido” dai dimissionari,
Franco Malvano e
Rifiuti, la commissione Ue in ‘missione’ a Napoli Capone, eletto nell’Udeur ma
iscritto al gruppo misto nell’ambito
abbandonare il Garofano per
sposare il progetto di Ven-
Luigi Muro, e una NAPOLI (al.ma.) - Una dele- a Napoli previsto alle ore ore 8.00, la delegazione si della maggioranza di centrodestra, dola sono anche il consi-
scelta da ponderare senza deludere gazione della Commissione 12.00 di mercoledì 28 aprile, a recherà presso la discarica ille- e Raffaele Apreda del Centro per gliere comunale Ciro Fiola
le aspettative dell’Udc. Ma se da Petizioni del Parlamento euro- partire dalle ore 14.00 sono gale di Terzigno, e poi alle la Libertà sarebbero orientati, al e l’ex senatore Tommaso
un lato il presidente gode dell’ap- peo sarà in Campania, da mar- programmate le visite alle discariche di Basso dell’Olmo passaggio nelle fila dell’Unione di Casillo, entrambi reduci da
poggio dei suoi uomini, dall’altro tedì 27 a venerdì 30 aprile, per discariche di Chiaiano e Fer- e Serre, in provincia di Saler- Centro. Se così fosse l’Udc sareb- un’ottima performance nelle
non manca chi, schierandosi con verificare la situazione a due randelle (Santa Maria la no, dove i membri della dele- be ancora più legittimata a chiede- fila della lista civica del
Fini nella fronda a Berlusconi, sot- anni dall’apertura della proce- Fossa), seguite dalle ispezioni gazioni incontreranno le auto- re un terzo assessorato oltre a Fer- candidato governatore Vin-
tolinea che è arrivato il momento di dura di infrazione ai danni al centro di stoccaggio di eco- rita’ locali. La delegazione si rara e Palumbo. Se avvenisse il cenzo De Luca senza però
avere voce in capitolo. “Le nomine dello Stato italiano, successiva balle di Taverna del Re e sposterà a Benevento dove alle cambio di casacca, il gruppo di De riuscire a essere eletti. Sel,
vengono decise da pochi - ha accu- alla emergenza rifiuti che ha all’inceneritore di Acerra. La ore 18.00 incontrerà alcuni Mita si amplierebbe, aumentando insomma, prova a mettere
sato Flauto - bisogna dire basta colpito la regione. La delega- prima giornata si concluderà esperti ed associazioni ambien- il suo peso politico fino a rappre- radici a Napoli ma anche in
alle nomine dall’alto. Sarebbe giu- zione, guidata da Judith A. con un incontro con i cittadini taliste. La delegazione incon- sentare quasi la metà del primo provincia. In vista delle
sto che anche i consiglieri, oltre a Merkies, sarà composta da che hanno presentato le peti- trerà venerdì 30 aprile alle ore partito di maggioranza che è il Pdl prossime elezioni comunali
confrontarsi, avessero anche la sette europarlamentari, fra cui zioni al Parlamento europeo in 09.00 i presidenti delle Provin- con 13 di consiglieri. Da quattro a con la speranza di ravvivare
possibilità e il diritto di dire la gli italiani Erminia Mazzoni, relazione alle ripercussioni sul- ce campane nella prefettura di sei consiglieri per chiedere il terzo il triste panorama della sini-
loro. Troppo spesso gli ultimi arri- Andrea Cozzolino, Vincenzo l’ambiente e sulla salute causa- Napoli; a seguire l’incontro assessore, una mossa ‘singolare’ in stra campana, estrema e
vati scavalcano chi, per anni, ha Iovine e Crescenzio Rivellini. te dalla crisi dei rifiuti. Gio- con il presidente della Regione considerazione che “la cosa più non, dopo il tonfo delle
militato nei partiti. Gli altri, sono Dopo un incontro in prefettura vedì 29 aprile, a partire dalle Stefano Caldoro. importante è condividere un pro- regionali.
getto”.
8 Sabato 24 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

L’INCONTRO TRA UNIVERSITA’ E CHIESA


EMERGENZA
MALASANITA’ Sepe: “Educare le nuove generazioni”
NAPOLI (rc) - “Non si può ge 150mila persone su un milione Noi possiamo trasferirvi la dimen-
costruire niente di veramente posi- di abitanti. La chiesa non può rea- sione etica e il rispetto per l’altro
❑ La piccola Ayo Balestrieri tivo senza partire dalla scienza”.
Queste le parole dell’arcivescovo
lizzare il suo piano di salvezza
senza incarnarsi in una realtà cul-
e chiediamo che ci illuminiate con
la vostra scienza”. Un invito rac-
è spirata dopo un’operazione Crescenzio Sepe, durante l’incon- turale come questa”. L’arcivesco- colto da Trombetti, che ha affer-
tro col ‘Polo delle scienze’ e con il vo di Napoli sottolinea, inoltre, mato: “Insieme alla chiesa, gli
all’ernia ombelicale: il funerale rettore dell’università Federico II, che “è giusto rispondere alle atenei costituiscono il pilastro fon-
Guido Trombetti. Sepe ha ribadi- emergenze quando si abbattono damentale per la formazione del
dopo le analisi autoptiche to l’importanza di “dialogare con sul territorio, ma il problema si senso critico dell’individuo e per
una delle vere eccellenze regiona- può risolvere a monte, educando e questo è necessario un reciproco
sul cadavere della bambina li, un ateneo che a Napoli coinvol- formando le nuove generazioni. scambio”. L’arcivescovo Crescenzio Sepe

Il pubblico ministero Barbara Del Pizzo ha emesso i provvedimenti. Intanto il ministro Fazio invia una squadra di ispettori

Bimba morta, avvisi di garanzia per i medici


La commissione parlamentare ha aperto un’inchiesta sulla morte della bimba di 4 anni. Ieri l’autopsia
di Fabio D’Avino to durante l’operazione, e il
corpo della piccola Ayo sarà
NAPOLI - Il pm Barbara Del restituito ai suoi genitori per
Pizzo ha disposto l’autopsia sul svolgere il rito funebre. Una
corpo della bambina nigeriana bara bianca fa ancora più male,
di 5 anni morta al policlinico soprattutto perché l’operazione
della Seconda Università di all’ernia ombelicale doveva
Napoli dopo essere stata operata essere un intervento non perico- Rocce Verdi, revocato il divieto contro
ad un’ernia ombelicale. Conte- loso. I fami- la raccolta dei frutti di mare per l’autoconsumo
stualmente il pubblico ministero liari, quando
ha emesso gli avvisi di garanzia la bambina NAPOLI - E’ stata parzialmente revoca-
nei confronti dei componenti uscì dalla sala ta l’ordinanza che vietava dallo scorso
dell’equipe medica che hanno operatoria, luglio la raccolta di ricci, frutti di mare e
operato la bambina. Si cerca di denunciavano crostacei per autoconsumo, in località
far luce sul caso della piccola che respirava Rocce Verdi e Gaiola. Dai riscontri delle
Ayo Balestrieri, morta in segui- a fatica. Il per- analisi eseguite dall’Asl Napoli 1 nel
to ad un’operazione di ernia sonale medi- corso dei monitoraggi effettuati periodicamente, è
ombelicale co, però, tran- emersa infatti la possibilità di raccogliere le specie
presso il quillizzò tutti
Nuovo Poli- dicendo che citate limitatamente alla località Rocce Verdi.
La causa
clinico di era tutto sotto
L’esame Napoli.
Ministro della
Il controllo. E
invece, il corpo della bimba
Internalizzazione del teatro napoletano,
autoptico Salute Fer- diventò sempre più freddo, fino L’ospedale ‘Federico II’ di Napoli. Nella foto a sinistra la piccola Ayo Balestrieri il presidente della Provincia firma l’accordo
accerterà ruccio Fazio a spegnersi completamente. sca - all’uscita dalla sala opera- la testa al toro al caso. Le analisi la prima volta che in un ospeda-
ha disposto Sarà l’autopsia predisposta dal toria “era cianotica”. Lo spettro e la risposta delle cellule agli le dei bambini, per semplici ope- NAPOLI - Internazionalizzazione delle
la causa l’invio di magistrato a chiarire le cause del della malasanità non abbandona esami ‘racconteranno’ come razioni, rischiano la vita. E spes- attività del Teatro Massimo napoletano
del decesso ispettori nel decesso della piccola Ayo Bale- il caso. Potrebbe essere stata una sono andate veramente le cose. so la causa è proprio l’anestesia. all’estero, nell’ottica di un rapporto costante
Policlinico strieri. I familiari non riescono a piccola disattenzione a causare il Tra le ipotesi c’è l’arresto car- O una dose troppo elevata, o gli con le istituzioni di altri paesi, a cui la Pro-
della vittima Sun “seconda farsene una ragione. Chiedono a decesso della bimba. Le lacrime diaco, un rigurgito involontario esami di rito prima dell’inter- vincia darà il propio sostegno. Questo l’o-
università” di gran voce il motivo del decesso hanno coinvolto tutti, anche il in seguito all’operazione che vento vengono effettuati con biettivo del protocollo d’intesa firmato dal
Napoli in della bimba di 4 anni, che - medico che ha operato la bimba. avrebbe potuto soffocarla o una superficialità e non emergono presidente della Provincia Luigi Cesaro (nella foto) e
seguito al decesso della bimba come ha detto la sorella France- Il risultato dell’autopsia taglierà dose elevata di anestetico. Non è piccole allergie del paziente dal Commissario straordinario Salvatore Nastasi. Il
nigeriana di 4 anni. Gli ispettori che,però, potrebbero risultare teatro napoletano nei prossimi mesi sarà in tour.
dovranno verificare l’appropria- La madre naturale La piccola Ayo fatali. In questo caso, la bimba,
tezza delle procedure effettuate e Il padre della bimba subito dopo l’operazione, già
è sconvolto: attorno della piccola vittima respirava a fatica
la gestione clinico assistenziale.
Dunque, la commissione parla- a sé il conforto di tutte è morta per cancro all’uscita della sala doveva essere sveglia. Invece
dormiva ancora, ma i medici
Primo maggio, festa dei lavoratori a Napoli:
un anno fa a 32 anni operatoria dell’ospedale
mentare di inchiesta sugli errori le persone a lui care rassicuravano i familiari che era alle 18 la kermesse in piazza Dante
in campo sanitario e i disavanzi tutto normale. Ma a voler trova-
sanitari regionali ha deciso di IL COMMENTO DEL PADRE re le cause del decesso sembra NAPOLI - Sal Da Vinci, Audio 2,
aprire un’indagine. “La com- esserci anche la direzione sanita- Francesco Baccini, Ramona
missione che presiedo - ha affer-
mato Leoluca Orlando - si
occuperà di far luce, di pari
passo alle indagini avviate dalla
Procura e ai risultati delle ispe-
“Chiedo solo la verità” ria della struttura ospedaliera.
Appena aperte le indagini, a
cura del pubblico ministero De
Pizzo, l’ospedale è stato perqui-
sito dagli agenti del commissa-
Badescu, Luca Sepe, Franco Ricciar-
di, la compagnia del musical ‘Nove-
cento Napoletano’ saranno tra i prota-
gonisti dello spettacolo per la festa del
lavoro a Napoli. A condurre la lunga kermesse, a
zioni predisposte dal Ministero NAPOLI (fab.d’av.) - La tragedia della gedia. E tra loro, c’è anche la donna italia- riato Arenella diretti dal vice
piccola Ayo Balestrieri ha sconvolto tutta na che, dopo la morte della moglie l’anno partire dalle ore 18 in piazza Dante, Rosaria De
della Salute, su una morte questore Michele Cante. La Cicco e Francesco Mastrandrea.
sospetta che potrebbe esser la famiglia. Dopo la madre ‘adottiva’ e la scorso - un cancro l’ha stroncata a soli 32 direzione sanitaria del Policlini-
stata causata da un errore sani- sorella, a parlare è il padre della piccola: anni - si era presa cura dei due fratellini e co ha predisposto all’autorità
tario. Non appena nominato “In questo momento non voglio dire nulla della piccola Ayo, morta dopo l’operazio- giudiziaria tutti gli atti, al fine di ‘Sii saggio, guida sobrio’, il convegno
inviteremo il nuovo assessore - ha detto il padre della piccola di 4 anni - ne all’ernia ombelicale nell’ospedale ricostruire le dinamiche del
alla Sanità della regione Cam- l’unica cosa che mi interessa è che ci fac- ‘Federico II’ di Napoli. Un caso di malasa- decesso della piccola Ayo. Sem-
e i numeri della sicurezza stradale
pania a fornire ogni utile indica- ciano sapere come sia possibile che la mia nità sul quale l’esame autoptico decreterà bra quasi che la direzione sanita-
zione sul caso specifico e su bambina sia morta. Chiedo solo la verità”. le reali cause del decesso della bimba. Si ria abbia aperto un’indagine NAPOLI - Quasi 600 incidenti stradali
come il nuovo governo inten- E’ prostrato dal dolore Mobo Okesola, il pensa ad un errore sanitario, a una disat- interna. C’è il timore che ad aver ogni giorno in Italia, che causano 17 morti
derà dare risposta ai casi di stroncato la vita della bimba di 4 e oltre 800 feriti. Sono alcuni dei dati illu-
padre di Ayo. Il dolore è immenso. L’uo- tenzione fatale. In questi casi, il peggior
malasanità verificatisi nella anni possa essere stato un errore strati a Napoli nel corso di un convegno
mo si trova nel terraneo, un’abitazione nemico dei pazienti sembra essere l’ane- sulla sicurezza stradale, ‘Sii saggio, guida
Regione”. Ieri è stata effettuata molto semplice, nella città di Aversa. stesia, o malformazioni che possono com- dell’anestesista. Tutto da accer-
anche l’autopsia sul corpo della tare, comunque. Sarà soltanto sobrio’, organizzato dall’associazione ‘I
Attorno a lui ci sono persone che cercano promettere l’esito dell’operazione e mette- Meridiani’ con il patrocinio dell’Anas e del ministero
bimba. Dopo le analisi sul cada- di fargli forza e di confortarlo dopo la tra- re in pericolo il paziente. l’autopsia a dare il responso uffi-
vere, si saprà cosa è andato stor- ciale sulla questione. delle Infrastrutture e dei trasporti. Gli incidenti stra-
dali causano ogni anno la morte di 4.700.

PISCINOLA - VIII MUNICIPALITA’ LA POLITICA NELLE SEDI DEL GOVERNO CITTADINO


Riapre via Madonna delle Grazie, i lavori Aria tesa nell’VIII Municipalità: i cambi
saranno portati a termine entro il 15 maggio di casacca preoccupano la maggioranza
NAPOLI (Flora Pironcini) - Via Madonna La seconda petizione risale, invece, a due anni NAPOLI (flo.piro.) - Assetti dalla maggioranza sono usciti nuovo. Situazione, quindi, dav-
delle Grazie a Piscinola, nel territorio dell’- fa. Anche allora alle lamentele seguirono politici in bilico anche nelle anche i componenti del gruppo vero ingarbugliata e, a scioglie-
VIII Municipalità, finalmente, sarà riaperta. sopralluoghi, però le cose sono rimaste inva- sedi decentrate del governo cit- dei Verdi. Nel Pd sarebbero re il nodo della matassa spette-
Quella strada che dal 1996 non trova pace e riate. “In quella occasione è venuto anche il tadino. Le ultime notizie arri- rimasti solo in sei ad appoggia- rebbe al Presidente. La situa-
che nello scorso mese di dicembre raggiunse consigliere comunale Mario D’Esposito” vano dall’VIII Municipalità re Malinconico. Anche se zione del governo centrale cit-
l’attenzione di Palazzo San Giacomo, dal 3 al spiegava Rino, il fratello di Lello “Abbiamo presieduta da Carmine Malin- dubbi ci sono anche per il con- tadino, quindi, si ritrova inevi-
14 maggio prossimi sarà interessata da lavori sperato che qualcosa si risolvesse, ma è stato conico. Secondo indiscrezioni, sigliere Salvatore di Giacomo. tabilmente anche a livello loca-
volti a eliminare il muro che rendeva i resi- tutto inutile”. Ora, invece, qualcosa si è il presidente avrebbe avviato Ma le tensioni non si registrano le. Non tutte le municipalità,
denti ‘ostaggi della strada’. Quel tratto di mosso e l’amministrazione comunale sta, un giro di consultazioni tra i solo nelle fila del Pd. Infatti, pertanto, stanno passando un
pochi metri, infatti, costringe ancora oggi a quindi, cercando di risolvere questo problema suoi consiglieri per capire se nel gruppo di Di Pietro i consi- buon periodo. Il livello che ha
fare un giro che allunga il rientro in casa di che va avanti da oltre quattro anni. Secondo esiste ancora quella maggioran- glieri Gennaro Sepe e France- raggiunto la politica è davvero
almeno due chilometri. Sono più di cento per- l’ordinanza sindacale firmata ieri dall’assesso- za che nel maggio del 2006 sco Iacolare sembrerebbero avvilente e ai cittadini tocca
sone, in via Madonna delle Grazie, a subire re alla viabilità del comune di Napoli, Agosti- sembrava compatta e l’aveva voler ‘eliminare’ dall’assesso- godersi questo brutto spettaco-
questo disagio. In tanti preferiscono scavalca- no Nuzzolo, i lavori dovrebbero iniziare il 3 portato a sedere su quella pol- rato Antonello Calvino, che lo. Intanto, mentre le beghe
re il muretto e aggirare così l’ostacolo, ma maggio e, al fine di favorire le operazioni, trona. I cambi di casacca sem- nel corso delle ultime elezioni interne si alimentano da inte-
non tutti possono farlo. Mamme con i bambini sarà istituito il divieto di sosta a tutti i veicoli brerebbero le preoccupazioni regionali avrebbe appoggiato ressi particolari legati a poltro-
e anziani sono costretti a fare il giro, passando su entrambi i lati della carreggiata oltre che il che rendono tesa l’aria in un candidato militante nelle ne più o meno importanti, nei
per strade isolate. “Tempo fa chiedemmo al divieto di transito a tutti i veicoli, eccetto i Municipalità. Alcuni compo- liste del Pdl. Voci di corridoio, territori c’è sempre qualcosa
Comune di intervenire - raccontava Lello, uno mezzi d’opera e dei residenti diretti all’interno nenti del Partito democratico, poi, annunciano anche azioni che non va e i cittadini non
degli abitanti - Vennero i tecnici e ci dissero dei propri varchi carrai, nei tratti interessati Luigi Uccello, Maria Merolla, del gruppo del Pd locale per vengo ascoltati. Quasi come se
che avrebbero realizzato dei barbacani, mura- dai lavori di pavimentazione, sulla metà della Nicola Tortorella, infatti, sono spodestare il vicepresidente del la politica fosse solo uno stru-
ture di rinforzo che vengono costruite alla intera piattaforma carrabile. Finalmente Via passati nelle fila dell’Udc non consiglio municipale, Torto- mento per portare un po’ di
base degli edifici” spiegava tempo addietro. Madonna delle Grazie tornerà come nuova. assicurando più i numeri e rella, per rimpiazzarlo con uno soldi a casa ogni mese.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sabato 24 Aprile 2010
9
EMERGENZA CRIMINALITA’ CONTROLLI AL PORTO
Deve espiare una pena definitiva E’ napoletano, ma da anni si era
che termina nel 2017 e non aveva fatto trasferito nel nord Italia: risponde
rientro nel carcere di Padova dell’accusa di evasione

Il 34enne Davide Cavallese è stato intercettato e bloccato dagli agenti mentre si aggirava nei pressi del palazzo in via Medina

Non rientra da un permesso, fermato


Sta scontando una condanna per aver ucciso la moglie a Pordenone nel giugno del 2000
di Giuseppe Letizia Breda, di 27 anni, di fatto già sepa- pena nel 2017. Cavallese era dete- atteggiamento che ha attirato l’at-
NAPOLI - Condannato per l’omici-
rata. E subito dopo si era costituito
ai carabinieri. Le forze dell’ordine
nuto nel carcere di Padova, dove
deve scontare la condanna. Aveva
tenzione dei poliziotti. Ed è scattato
un controllo ai terminali: il 34enne è
Schianto, Tangenziale in tilt
dio della ex moglie, non era rientra- avevano trovato il corpo della donna usufruito di un permesso premio per stato identificato ed arrestato per
to in carcere dopo un permesso pre- nella sua abitazione. Era stata stroz- tornare a Napoli. Ma non ha fatto evasione. Ma ecco nei dettagli la Camaldoli
mio e l’altro ieri sera si aggirava zata forse al termine di un litigio. rientro nell’istituto penitenziario. ricostruzione delle forze dell’ordine:
davanti alla questura. Alle 23 e 30 Altre volte i militari dell’Arma Così erano scattate le ricerche delle Davide Cavallese era stato condan- Nessuno
gli agenti del commissariato Decu- erano stati chiamati ad intervenire forze dell’ordine in mezza Italia. nato dal Tribunale di Pordenone con è rimasto ferito
mani hanno notato un uomo passeg- per evitare che le liti degenerassero. Una nota era stata diramata agli sentenza definitiva per omicidio e
giare in via Medina ‘con fare Secondo gli elementi racconti dagli agenti e ai carabinieri nella zona di violenza sessuale. Dopo aver benefi- nell’incidente
sospetto’ e hanno effettuato un con- investigatori dell’Arma, l’omicidio Padova e di Pordenone, un’altra ai ciato di un permesso premio, non
trollo: Davide Cavallese, 34 anni, era scaturito da incomprensioni colleghi partenopei: Davide Caval- aveva fatto rientro presso il carcere Ancora non è
deve scontare una pena definitiva legate alla separazione. Davide lese, 34 anni, non ha fatto rientro nel di Padova, dove era ristretto per l’e- chiara l’esatta
che termina nel 2017 e non aveva Cavallese all’epoca dei fatti aveva carcere di Padova dopo un permesso spiazione della condanna con fine dinamica dell’in-
fatto rientro nel carcere di Padova. 25 anni. Quando poco dopo si costi- premio. Deve scontare una condan- pena nel 2017. Nella tarda serata di cidente, ma,
E’ stato arrestato per il reato di eva- tuì ai carabinieri, spiegò la sua ver- na definitiva per omicidio e violenza giovedì, gli agenti del commissaria- secondo una
sione. Era stato condannato dal Tri- sione dei fatti. Poi cominciò il pro- sessuale. L’altro ieri sera due agenti to di polizia Decumani sono interve- prima ricostru-
bunale di Pordenone con sentenza cesso. Per l’omicidio di Elena Breda del commissariato di polizia Decu- nuti in via Medina, dove hanno zione, il furgone,
definitiva per omicidio e violenza è stato condannato dal Tribunale di mani lo hanno incrociato in via accertato che l’uomo si era reso che trasportava
sessuale. Il 21 giugno del 2000 a Pordenone con sentenza definitiva Medina, a pochi metri dall’ingresso responsabile del reato di evasione, materiale di risul-
Caneva, in provincia di Pordenone, per i reati di omicidio e violenza della Questura. Camminava su un in quanto aveva contravvenuto alle ta, avrebbe urta-
aveva ucciso la ex moglie, Elena sessuale. Terminerà di espiare la marciapiede “con fare sospetto”, un disposizioni imposte.
to l’auto, una
Yaris grigia, che
La donna fu aggre- Il 34enne dopo il Aveva usufruito di
LA RICOSTRUZIONE La vittima Elena Breda ha finito la sua

L’incidente
dita e strangolata al delitto si consegnò un permesso pre- Il luogo
Omicidio e violenza ai carabinieri di mio per tornare a corsa contro il
La vicenda si verificò il 21 giugno termine di una lite
guardrail dello schianto
Fine pena 2017 furibonda Pordenone Napoli
del 2000 a Pordenone

Sii saggio, guida sobrio


Nelle immagini
alcune fasi
della conferen-
za, nell’ultima
foto a destra il
colonnello
Mario Cinque

Fuorigrotta,
Capotreno Sicurezza stradale, il convegno Marianella,
35enne bloccato
per evasione
aggredito
Incidenti: il 30% per gli alcolici NAPOLI (rc) - I carabinieri
della stazione di Marianella
hanno arrestato per evasione
Nicola D’Oriano, 35 anni,
residente in via Federico

Le forze dell’ordine: bisogna sensibilizzare più che sanzionare Celentano, già noto alle forze
dell’ordine, sorpreso in stato di
evasione dal regime degli arre-
sti domiciliari ai quali era sot-
NAPOLI (Umberto Ciarlo) - E = mc2, Giuffré, “le regole vanno seguite per sonali più o meno gravi. Però “per tutte soprattutto all’uscita delle discoteche, toposto per ricettazione. L’arre-
è una delle formule più note della fisica, convinzione della loro necessità e dob- le norme c’è sempre un modo per aggi- due guidatori su tre risultano in stato di stato è in attesa di rito direttis-
indica che massa ed energia si equival- biamo tutti imparare ad autogestirci”. rarle”, è stato il concetto espresso da ebbrezza, nonostante siano tutti piena- simo. Quella dell’evasione
gono, come due facce della stessa meda- Poco prima c’era stato l’intervento di Mario Cinque, comandante provinciale mente consapevoli dei controlli all’usci- degli arresti domiciliari pur-
glia. Ma una scolaresca di Nocera Infe- Antonio Coppola, dirigente regionale dei carabinieri, “di qui l’importanza ta”. “Circa il 30% degli incidenti viene troppo è una vera piaga, che
riore, esattamente della scuola media dell’Aci che, non senza vanto, aveva assoluta della cultura e della sensibiliz- provocato da persone che si sono messe
NAPOLI - Lo scorso 21 apri- Solimene, ha scoperto che la formula di detto di come la sua associazioni stia zazione, piuttosto che delle sanzioni”. I al volante dopo aver bevuto, e
le un capotreno dell’impianto
Dtr di Caserta veniva aggredi-
Einstein nasconde anche un’altra equi-
valenza, quella tra etilismo e stupidità.
facendo pressione in parlamento affin-
ché si vada d’obbligo in tribunale dopo
comandante dà poi un dato tanto signifi-
cativo quanto inquietante: “ogni volta
questo è un dato
che riguarda solo i La dinamica
to da uno sconosciuto all’in- Etilismo è uguale a meno cervello alla ogni incidente che provochi lesioni per- che effettuiamo dei controlli mirati, casi effettivamente
terno dell’ufficio dei capista-
zione nel terminal di Napoli
seconda, spiegano in calce ad un dise-
gno di Einstein alla lavagna, e vincono il POGGIOREALE
accertati”, ha spie-
gato il nuovo
Il trentacinquenne
Nicola D’Oriano,

Campi Flegrei in presenza di primo premio del concorso loro riserva- comandante del di via Celentano,
testimoni in maniera improv- to per la seconda edizione della campa- compartimento di è stato sorpreso
visa e senza alcuna motiva- in stato di evasio-
gna di sensibilizzazione denominata “Sii polizia stradale per ne dal regime
zione, non essendoci stato saggio, guida sobrio”, il progetto sulla ma Campania e il degli arresti domi-
nessun episodio o alterco pre- sicurezza stradale e sulla guida sicura Molise, Giuseppe ciliari ai quali era
cedente all’aggressione sia ideato e promosso dall’associazione ‘I Salomone, parlando sottoposto per il
all’interno che all’esterno del- reato di ricettazio-
Meridiani’ con il patrocinio del ministe- alla platea, e “non ne
l’ufficio. Il lavoratore - soc- ro delle infrastrutture e dei trasporti e immaginate quanto sia
corso e portato in ospedale - dell’Anas che ha visto la partecipazione difficile ogni volta dare
ha riportato lesioni guaribili anche di esercito, carabinieri, polizia di la notizia ai genitori dei giovani che per- non accenna a guarire. Sono
in cinque giorni. “E’ l’ennesi- Stato e Municipale, guardia di finanza. dono la vita in un incidente. Ogni volta è sempre di più i sottoposti a
ma aggressione ai danni di
dipendenti delle Ferrovie -
L’obiettivo dell’iniziativa è chiaro, crea-
re, fin dalla più tenera età, quella cultura Tentano di trafugare una Lancia, nostro fallimento perché il nostro lavoro
non è quello di fare multe ma di proteg-
misure di vigilanza che si com-
portano come se niente fosse,
uscendo per i loro affari a qual-
scrivono le organizzazioni
sindacali - pertanto chiedia-
mo agli organi di sicurezza di
della legalità senza la quale nessuna san-
zione, per quanto aspra, potrà mai da
sola se non eliminare, diminuire sempre
due fratelli finiscono in manette gere i cittadini, anche da se stessi”.
“L’incidente, soprattutto nel Meridione,
viene spesso percepito come una fata-
siasi ora del giorno e della
notte, come se i domiciliari non
ricercare idonei strumenti atti NAPOLI - Ieri pomeriggio, gli agen- nell’area sotterranea del Centro fossero una forma di arresto
più le morti sulle strade. “Pene più ti del Commissariato di Polizia Direzionale destinata al parcheggio lità”, ha detto in conclusione dell’inizia- come le altre, e l’ignorarli non
alla tutela dei lavoratori”. I aspre, controlli, sistemi di controllo ben- Vasto-Arenaccia, hanno arrestato delle autovetture. Gli agenti stava- tiva il presidente dell’Anas Pietro Ciuc- costituisse un’evasione vera e
sindacati hanno inoltre chie- ché utili finiscono sempre per delegare due fratelli cittadini russi, Alexan- no svolgendo un servizio di perlu- ci, “ma non è così. E’ sempre la somma propria. La situazione, poi, non
sto una tavola rotonda alla la responsabilità ad altri di qualcosa der Kovalchuk 29enne e Jevhen strazione, quando hanno sorpreso i di fattori che si possono evitare”. Ciucci è certo migliorata dal fatto che
quale parteciperanno i rappre- che riguarda ogni singolo cittadino”, ha Kovalchuk 27enne, per furto due fratelli, mentre stavano forzan- ha infine dato una notizia attesa da così la sorveglianza su queste perso-
sentati della società e delle affermato, nel circolo ufficiali di palazzo aggravato e detenzione abusiva di do la portiera di una Lancia Lybra tanto tempo che sa quasi dell’incredibile: ne sia affidata alternativamente
forze di polizia. Salerno dove l’incontro ha avuto luogo arma da taglio. I fatti si sono svolti utilizzando degli attrezzi da scasso. “Entro luglio sarà ultimato tutto il tratto alla polizia o ai carabinieri.
ieri mattina, il questore di Napoli Santi campano della Salerno-Reggio”.
10 Sabato 24 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

L’OPERAZIONE
SAN GIOVANNI
EMERGENZA E’ stata portata a termine dai carabi-
nieri a San Giovanni a Teduccio

CRIMINALITA’ Incastrati dopo i controlli Deve scontare oltre tre anni,


Hanno seguito i ‘clienti’
53enne in manette per furto
Lo spaccio avviene NAPOLI - I carabinieri della sta- giore d’Italia, ma per vivibilità
Sono stati individuati in particolar modo
nelle zone a più alta
zione di San Giovanni a Teduccio
hanno rintracciato e arrestato
Napoli si classifica terzultima,
prima di Enna e Agrigento. Colpa
dagli uomini dell’Arma densità criminale Domenico Acampora, 53 anni,
residente sul Corso San Giovanni
della diffusa criminalità, organiz-
zata e non, dal momento che il
che hanno seguito i clienti Il territorio di San
Giovanni battuto
a Teduccio, già noto alle forze del-
l’ordine, raggiunto da ordine di
capoluogo campano conquista il
primato per numero di rapine. Ma
dalle forze dell’ordi-
della ‘piazza’ di marijuana ne
carcerazione emesso il 19 aprile
dalla procura di Vallo della Luca-
non è solo questione di sicurezza.
La vivibilità a Napoli è minacciata
Per gli inquirenti nia (in provincia di Salerno) anche dall’alto costo delle case,
I due sono stati intercettati e bloccati nel corso di gestivano una dovendo espiare la pena residua di dall’emergenza rifiuti, dalla diffi-
un servizio di controllo sul territorio nella zona di ‘base’ di smercio di 3 anni e 6 mesi di reclusione e coltà, ormai cronica, di offrire
San Giovanni a Teduccio marijuana pagare 500 euro di multa per furto opportunità di lavoro stabili e ben
aggravato. L’arrestato è stato remunerate, da amministrazioni
rasferito nella casa circondariale di non sempre efficienti e spesso in
Poggioreale. Non è proprio la peg- deficit.

Blitz antidroga, presi due spacciatori


Sono di Barra e San Giovanni a Teduccio, sigilli a oltre settanta grammi di ‘roba’
di Umberto Ciarlo NUNZIATELLA
NAPOLI - La scorsa notte i carabinieri del
nucleo operativo della compagnia di Pog-
gioreale hanno condotto un servizio anti-
L’incontro tra allievi
droga nella periferia orientale di Napoli che
ha portato all’arresto in flagranza di reato
di due uomini ed al sequestro di diverse
e i giovani di Nisida
decine di confezioni di marijuana nonché NAPOLI (rc) - Lunedì alle 10 alcuni Allievi del
ad alcune decine di euro in contanti. I due prestigioso Istituto di Pizzofalcone, la Scuola
arrestati abitano nel quartiere di San Gio- Militare ‘Nunziatella’, in un progetto denominato


vanni a Teduccio e a Barra, rispondono ai ‘Educazione alla legalità’ incontreranno alcuni
E’ la quantità coetanei detenuti nell’Istituto penale per i mino-
nomi di Giuseppe Donadeo e di Giorgio
Teodonno. Il primo ha trentotto anni e pre- di droga renni di Nisida. Il legame, il rapporto sociale si
fortifica e spesso si costruisce all’interno della
giudizi di polizia mentre il secondo ne ha finita Scuola. La Scuola è il luogo dove si deve educare
venti ed è alla sua prima esperienza con il GRAMMI sotto chiave ad una nuova convivenza civile, cioè al riconosci-
portare le manette ai polsi. Gli uomini del-
l’Arma li hanno individuati osservando nel corso mento dell’altro come unità irripetibile e che
costituisce il mio essere pieno. Senza di te non

73
attentamente il flusso di acquirenti che si del blitz sarei io. Solo costruendo nella corretta maniera il
recavano a San Giovanni a Teduccio per rapporto con l’altro si può riconoscere l’utilità di
acquistare stupefacenti. Chi spaccia droga effettuato
strutture ed azioni ‘sociali’ e la costruzione della
per difendersi dai controlli non fa affida- degli uomini Legge e dello Stato come garanzie del cittadino e
mento sulla segretezza del luogo, né spes- non come una autorità
so nemmeno sulle attività personali, ma fa, dell’Arma
oppressiva ed aliena. La
il più delle volte, semplicemente in modo Scuola oggi non può non
che le forze dell’ordine non ottengano educare alla legalità in que-
prove bastevoli a Continuano i controlli Gli investigatori al lavo- Indagini in corso per st’ottica, che pone una scelta
superare il vaglio finalizzati alla repres- ro per appurare i canali accertare la presenza etica fondamentale a fronte
dell’autorità giudi- sione del fenomeno di approvvigionamento di eventuali complici dei dell’avanzare di nuove
ziaria. E così basta dello spaccio dei pusher due spacciatori forme di intolleranza e di
che la droga mancata accettazione dell’al-
‘scompaia’ subito tro. Questa iniziativa che
prima dell’arrivo
delle pattuglie o Lavinaio I due sorpresi a vendere ‘bionde’: sequestrati 28 chili di merce mette in contatto il mondo
della scuola con il mondo
L’obiettivo
del progetto
che una porta si del carcere è nata quest’anno
chiuda all’improv-
viso per riaprirsi
solo dopo aver for-
Contrabbando, un arresto e una denuncia ed è stata avviata a seguito
di un’opera di formazione
nella scuola militare con un
è sviluppare
la capacità
nito il vantaggio NAPOLI (rc) - Ancora lotta dell’ordine. I 2 sono stati greco, quello indonesiano e questi ultimi mesi. Autoarti- seminario di educazione alla di confronto
necessario agli al contrabbando di sigarette. sorpresi in due diverse circo- quello ‘prestigioso’ della colati carichi di casse che legalità. E’ proprio il mettere
spacciatori per All’altezza della terza traver- stanze mentre erano intenti Svizzera. Queste le nuove viaggerebbero sulla Bari- al centro della realtà l’uomo e non le sue fallibilità
poter fuggire. Por- sa Giuseppe Garibaldi i cara- alla vendita di tabacchi lavo- rotte del contrabbando, la Napoli e che vedrebbero che ci porta a mai dimenticare che la costituzione
tare a compimento prevede che il carcere debba avere anche una
Dopo la cattura un’operazione anti-
binieri della stazione di San
Sebastiano al vesuvio hanno
rati esteri in strada. L’inter-
vento ha portato al successi-
storica attività - tra le più
redditizie in passato della
come centro di smistamento
le campagne del Nolano. Tre valenza educativa e, nel caso di questa bella ini-
ziativa, ciò vale sia per i detenuti che per gli stu-
la coppia droga significa
quindi agire di sor-
arrestato Pasquale
Carriola, 41 anni, residente
vo sequestro di 24 chilo-
grammi (per l’arrestato) e 4
malavita napoletana - che
sembra riprendere piede in
carichi al giorno - stando alle
cifre degli inquirenti - che denti che vengono messi a contatto con un mondo
sconosciuto e imparano che i detenuti sono perso-
di pusher presa con la massi-
ma velocità possi-
a Napoli sul vico Gabella
della Farina, nella zona del
chilogrammi (per il denun-
ciato) di sigarette di varie
andrebbero a rifornire le
neonate piazze di Forcella,
ne, con una loro dignità, e che può forse succedere
a tutti, disgraziatamente, di finire in carcere. L’o-
è stata bile. Per far ciò le
forze dell’ordine
Lavinaio volto già noto alle
forze dell’ordine. I militari
marche. l’arrestato è in attesa
di rito direttissimo. Nove Li hanno notati della Sanità e del ‘Buvero’,
il Borgo Sant’Antonio
biettivo del progetto è sviluppare le capacità di
confronto e dialogo tra persone appartenenti a
trasferita devono andare a hanno inoltre denunciato in slotij. Il costo di una stecca all’altezza della Abate, e del Terzo Mondo di contesti di vita diversi e una maggior capacità cri-
colpo sicuro, indi- stato di libertà un 35enne di di Marlboro in Polonia. Secondigliano. Ancora
terza traversa tica sui fenomeni legati ai percorsi di devianza.
presso il carcere viduare gli obietti-
vi del blitz prima,
via Croce del Lavinaio
anch’egli già noto alle forze
Appena dieci euro. E poi c’è
il mercato moldavo, quello Garibaldi
imprecisi e sottili i legami
con la camorra.
di Poggioreale senza far rendere
conto ai malviventi
della loro presenza. OPERAZIONE DEI VIGILI DEL FUOCO
Seguire i movimenti dei vari clienti di

Due container in fiamme in via De Roberto


Donadeo e Teodonno, è servito quindi per
appurare con certezza chi immetteva lo stu-
pefacente sul mercato al dettaglio, in che
modo lo faceva, con quali complicità e con
quali meccanismi di difesa. Lo spaccio di
sostanze stupefacenti, in particolar modo
nelle zone a più alta densità criminale, è
un’attività circondata da una larga zona gri-
Per gli inquirenti le strutture abbandonate sulla strada contenevano merce contraffatta
gia al cavallo tra tolleranza più o meno for- NAPOLI (cir.am.) - Due contai- to stanno indagando gli agenti del do presso il distaccamento dei tosi in seguito allo scoppio dell’in- avrebbe potuto assumere propor-
zata ed aperta connivenza nella quale l’ac- ner abbandonati in fiamme in via commissariato locale e gli uomini vigili del fuoco di Ponticelli è cendio. Per fortuna le fiamme zioni maggiori. I vigili del fuoco
certamento non solo delle responsabilità de Roberto. Si materializza sem- della scientifica. L’incendio è pervenuta la segnalazione di un hanno solo lambito le auto par- hanno eseguito un accurato
ma anche degli stessi reati crea molti pro- pre più la matrice dolosa. In meri- scoppiato poco dopo le 23, quan- grosso incendio scoppiato lungo il cheggiate altrimenti l’incendio sopralluogo. Sul posto nel frattem-
blemi. I carabinieri hanno accertato che ciglio della strada. I container po sono giunti anche gli agenti. Al
Donadeo d Teodonno spacciavano marijua- dove pare sia custodito abusiva- vaglio degli investigatori anche


na in concorso tra loro. Su ciò non lasce- Le fiamme mente materiale contraffatto e alcune testimonianze di residenti
rebbero dubbi i settantatre grammi di hanno lambi- rubato. Ad accorgersene per primi oltre la posizione del titolare della
‘erba’, accuratamente suddivisi in singole sono stati i residenti che ad un vettura. Gli inquirenti stanno
to alcune tratto sono stati sbalzati giù dal appurando se possa essersi trattato
dosi, trovati in loro possesso, ed i sessanta- DOPO LE ORE auto parcheg- letto da un grosso fragore. Affac- di una ritorsione personale o di
cinque euro in denaro contante che aveva- giate nella ciatisi al balcone hanno visto tipico raid camorristico. I contai-

23
no con sé in quanto non rappresenterebbe davanti agli occhi consumarsi uno ner custodiscono roba contraffatta
zona di via
altro che il ricavato dell’attività illecita. scenario apocalittico. Le fiamme e sono ormai prossimi all’abbatti-
C’è però qualcos’altro che i militari del- De Roberto,
nel quartiere
elevate a decine di metri d’altezza, mento. Tuttavia non è la prima
l’Arma hanno rinvenuto nella loro disponi- un bagliore che illuminava il buoi volta che i container vengono dati
bilità e sequestrato, e sono due oggetti che di Ponticelli della notte. A quel punto sono alle fiamme. Qualcuno vorrebbe
indicherebbero che forse il trentottenne ed stati allertati i mezzi di soccorso. I distruggere anzitempo queste

‘‘
il ventenne, sempre qualora fossero provati
 All’interno vigili del fuoco diretti dal respon- strutture abusive prima che prov-
colpevoli in tribunale, non sarebbero dei sabile Ciro Mirabile sono inter- veda la legge Sembra siano state
semplici spacciatori di strada. Gli oggetti in dei container
venuti dopo pochi minuti. E’ stato trovate in zona tracce di combusti-
questione sono due strumenti, due bilancini abbandonati, infatti necessario l’intervento di bile. Il quartiere dopo lo smantel-
di precisione. Le forze dell’ordine li rin- DINAMICA secondo la pompieri per domare le fiamme. Il lamento dei Sarno sembra stia
vengono spesso nella abitazioni adibite a ricostruzione, lavoro dei caschi rossi è andato I RESIDENTI vivendo un periodo particolare per

Rogo
laboratori per lo spaccio oltre che a punti di sarebbe stato avanti per circa due ore, conclu- Gli abitanti della zona quel che riguarda il quadro relati-
smercio. Da quanto però comunicato dai custodito dendosi alle prime luci dell’alba. vo alla criminalità organizzata .
carabinieri non sembra che i due siano stati
materiale
L’operato dei pompieri è stato hanno allertato i vigili Con l’eliminazione del gotha dei
arrestati all’interno di una abitazione, chia- seguito da decine di persone che si Il rogo ha lambito ponticellari, le schegge impazzite
ro invece il luogo in cui li ha condotti il contraffatto sono riversate in strada, attirate intendono farsi largo e sopperire
blitz: il carcere di Poggioreale. dal capannello di persone forma- alcune autovetture al vuoto di potere creatosi.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sabato 24 Aprile 2010
11
Vincenzo Esselen Iourano L’INCHIESTA
L’operazione contro il clan
2008 E’ stato arrestato lo scorso mercoledì La ‘base’ a Napoli
dai poliziotti della sezione antiracket
E’ l’anno 2008
dell’ultimo arresto
del 28enne
fiancheggiatore
della squadra mobile. Infatti Pellegrino
è stato bloccato ed ammanettato ed Finirono
Rolex falsi,
del clan
anche lui, come il complice, è finito in
carcere perché accusato di tentata
estorsione
in manette
44 persone
‘holding’
Nel 2008 fu coin-
sgominata
volto nel blitz
che portò in dalla Finanza
manette 44 per-
NEI GUAI DUE PARTENOPEI
sone responsabi-
li di associazione NAPOLI (rc) - Ventidue
a delinquere fina- persone denunciate, due siti
lizzata al traffico oscurati, oltre 500 orologi
sotto sequestro e centinaia di
di sostanze stu-
Pellegrino pefacenti, deten-
clienti sanzionati. La guardia
di finanza di Padova ha
Il 28enne deve rispondere zione e porto di smantellato una rete attiva in
di tentata estorsione armi, favoreggia- tutta Italia che produceva e
aggravata dal metodo mento aggravato, vendeva copie di orologi di
mafioso. I poliziotti hanno falsità materiale lusso attraverso due clicca-
accertato che Giuseppe e tentata rapina tissimi siti internet. Si tratta-
Pellegrino accompagnò aggravata. L’ope- va di copie perfette, alcune
Iourano nel cantiere edile razione fu possi- delle quali indistinguibili
dall’originale anche per l’oc-
per portare a termine una bile grazie alle chio più attento, ma in ven-
estorsione indagini che por- dita a cifre decisamente più
tarono all’arre- abbordabili: 350-400 euro a
sto, nel febbraio pezzo era la media del listi-
precedente, di no online per questi falsi
Vincenzo Licciar- d’autore (contraffatte persi-
di, al tempo uno no le scatole, i contrassegni,
dei trenta latitanti le etichette, i certificati di

Il boss
L’arresto del boss garanzia e i libretti d’istru-
più pericolosi d’I-
Vincenzo Licciardi zioni). Il cliente non doveva
talia far altro che chiamare il
numero telefonico indicato
Assieme all’uomo bloccato mercoledì avrebbe cercato di ottenere una tangente da 500 euro sul sito, oppure inviare una
Rapina,

Tentata estorsione a un cantiere in trappola


tre uomini
di Scampia
NAPOLI - Arrestati

Arrestato il complice di Iourano tre ‘trasfertisti’ di


Scampia mentre
tentavano di scardi-
nare la grata di un
istituto bancario.
Nella scorsa notte,
verso l’1, agenti
Indagine on-line
Gli orologi venivano
venduti a cifre
dieci volte inferiori
Secondo gli investigatori è vicino alla cosca dei Licciardi della Squadra mobi-
le di Bergamo, in
collaborazione con il
a quelle di mercato
di Carlo Virno poliziotti avessero esploso alcuni tangente gli avrebbe consentito di vertici dell’organizzazione malavi- anche di essere affiliati alla suddetta Commissariato di
colpi d’arma da fuoco in aria per continuare con tranquillità il suo tosa detta clan Licciardi; i due mal- organizzazione; tali affermazioni mail. Dopo pochi giorni
Treviglio, nell’ambito
NAPOLI - Aveva le ore contate indurlo a fermarsi. Nel corso delle lavoro altrimenti avrebbe dovuto viventi arrestati hanno negato il contrastano con quanto hanno riceveva, a domicilio e in
dei servizi di control- contrassegno, un pacchetto
Giuseppe Pellegrino, 28 anni, pre- indagini successive all’arresto di chiudere il cantiere ed andare via. coinvolgimento di altri complici ed accertato gli uomini del vice questo- lo del territorio fina-
giudicato per associazione di tipo Vincenzo Esselen Iourano l’altro Anche in questa occasione si è re Filocamo. Infatti questi sono i contenente l’orologio pre-
lizzati al controllo scelto, corredato di tutti gli


mafioso e rapina, complice di Vin- estorsore fuggito fu subito identifi- avuta la conferma che la collabora- precedenti di Giuseppe Pellegrino: delle rapine, ha trat-
cenzo Esselen Iourano arrestato cato dagli agenti che da alcuni mesi zione delle vittime è fondamentale nonostante la sua giovane età è con- accessori. A conclusione
to in arresto tre pre- delle indagini, coordinate
mercoledì scorso dai poliziotti della lo avevano ‘monitorato’; i poliziotti per la cattura dei malviventi. La siderato elemento di un certo rilievo giudicati napoletani
sezione antiracket della squadra della sezione antiracket, diretta dal polizia indaga ancora per accertare del clan Licciardi; già arrestato il 27 dal pm Sergio Dini e durate
mentre tentavano di circa 4 mesi, si legge in una
mobile. Infatti Pellegrino è stato vice questore Fulvio Filocamo, non se i due arrestati fossero collegati al FUGA TENTATA agosto 2008 in esecuzione dell’ordi- introdursi all'interno nota, la guardia di finanza di
bloccato ed ammanettato ed anche
lui, come il complice, è finito in car-
si sono certo risparmiati nel loro
lavoro pur di arrestare il malvivente
clan Licciardi visto che il tutto si è
svolto a poca distanza dalla Masse-
E’ stato notato nei pressi nanza di custodia cautelare in carce-
re emessa il 9 luglio sempre del
della sede della Padova è riuscita a indivi-
Banca Popolare di
cere perché accusato di tentata e giovedì pomeriggio lo hanno ria Cardone. Al momento non ci della sua abitazione, 2008 nei suoi confronti e di oltre Sondrio a Osio.
duare e sgominare l’associa-
zione a delinquere, ramifica-
estorsione; deve infatti rispondere di
tentata estorsione aggravata dal
ammanettato in via Cupa delle
Vedove, nel quartiere Secondiglia-
sono elementi per sostenere che
l’ordine di chiedere il pizzo a quel-
ha anche cercato cinquanta esponenti del clan; fu
scarcerato il 27 novembre del 2008
Sotto. I tre, tutti con ta in più regioni italiane,
precedenti anche dedita alla produzione e alla
metodo mafioso; i poliziotti hanno no; Pellegrino è stato scorto in stra- l’imprenditore edile sia arrivato dai di darsi alla fuga ed ieri è tornato in carcere. per reati specifici, distribuzione sull’intero ter-
accertato che Giuseppe Pellegrino da nei pressi della sua abitazione e stavano scardinan- ritorio nazionale di questi
accompagnò Iourano nel cantiere dopo un ulteriore breve tentativo di do la grata di una oggetti di lusso fabbricati in
edile per portare a termine una fuga è stato bloccato. I due arrestati finestra posteriore laboratori clandestini nel
estorsione; Vincenzo Esselen Ioura- avevano preso di mira un modesto dell'istituto bancario. cuore di Napoli. L’inchiesta,
no fu arrestato in flagranza di reato imprenditore edile che stava lavo- Nel corso dell’opera- ha consentito di segnalare
per una tentata estorsione in danno rando nella zona della Masseria zione, sono state 22 persone (tra cui due
del titolare di una impresa edile Cardone; i malviventi avevano più sequestrate le due napoletani) per i reati di
impegnata nei lavori di ristruttura- volte chiesto il pagamento di una autovetture con cui i associazione a delinquere
zione in via Angiulli nella zona tangente di 500 euro quale regalo malviventi sono finalizzata al commercio -
della Masseria Cardone. In occasio- per gli ‘amici della zona’. La richie- giunti sul posto, continuato - di prodotti con-
ne del blitz Pellegrino, che era alla sta è stata fatta con decisione e attrezzi da scasso, traffatti e ricettazione, sotto-
guida della vettura con cui i due minacce ma l’imprenditore non si è telefoni cellulari e porre a sequestro 522 pezzi
estorsori erano giunti presso il can- scoraggiato; gli è stato più volte passamontagna. contraffatti, 21 cellulari, 7
tiere, riuscì a dileguarsi nonostante i detto che il pagamento di quella computer e 26 hard disk.

IL PROFILO
minali”. Anche alcune intercettazioni com-
Per gli uomini della Dda La procura
provano il ‘fiancheggiamento’ alla latitanza
di esponenti del gruppo di San Pietro, prima
accertò una vi
Pellegrino non può essere definito cinanza con il
gruppo della
della scissione con i Sacco-Bocchetti. “Circa
venti giorni dopo aver affittato gli apparta-
affiliato, malgrado le dichiarazioni masseria Car-
done di San
menti altri personaggi si interessano dello
spostamento dei due latitanti nel luogo di vil-
leggiatura. In particolare Vincenzo Esposito
del pentito Giuseppe Misso jr Pietro
alias ’o muorz e Giuseppe Pellegrino, si
stanno occupando del trasferimento a Salve
del latitante Vincenzo Gravagnone”. Nella

Aiutò i latitanti della ‘Masseria’


NAPOLI (rc) - Di Giuseppe Pellegrino conversazione si sente Pellegrino parlare a
scrivono gli inquirenti che si sono occupati telefono con un’altra persona, alla quale,
dell’operazione che portò all’emissione di dopo aver chiesto se aveva telefonato ‘Cap e
oltre quaranta ordinanze nei confronti di Retina’ e se si trovavano tutti là dietro, dice di
esponenti e fiancheggiatori del clan Licciardi appoggiare le cose sulla macchina e di par-
della Masseria Cardone. Di Pellegrino i
magistrati non scrivono come di un affiliato
‘a tutto tondo’, bensì di
un fiancheggiatore. Di
uno che ‘dava una mano’
a nascondersi in località di mare cheggiarle bene. Poi conversa con Gravagno-
ne circa il luogo di villeggiatura (non vi è
dubbio che si tratti di
Gravagnone sia perché la
polizia giudiziaria ne
ad alcuni esponenti del-
l’organizzazione. “Egli si La ricostruzione degli inquirenti: fu incaricato degli spostamenti riconosce la voce, sia per-
ché fa riferimento al fatto
è occupato (scrivono gli che ‘va fuggendo’, ossia
inquirenti) - con Esposito legrino siano stati incaricati dello sposta- Licciardi; mi hanno parlato di lui come di
Vincenzo al quale viene mento dei latitanti verso la località di mare Il racconto del pentito una persona che commette azioni di fuoco”.
alla sua latitanza). E’ inte-
ressante, nel secondo trat-
contestata la partecipa- pugliese ove dovevano trascorrere un perio- Pellegrino è stato coinvolto nell’inchiesta to di conversazione, che
zione al clan - della lati- do di latitanza”. In assenza di altri elementi Giuseppe Misso dichiarò “con l’aggravante di aver commesso i fatti mentre ’o muorz si trova
tanza di Vincenzo Grava- che ne comprovino la partecipazione al clan - con finalità di agevolazione dell'associazione
gnone e Gennaro Ferre- come invece accade per Esposito Vincenzo - nel verbale del 3.7.2007: camorristica denominata clan Licciardi, in
fuori dall’abitacolo della
Bmw, Pellegrino confida
ri, vicini al gruppo capeggiato da Carmine appare prudente la sola contestazione di favo- “Si tratta di tale Giuseppe che quanto era diretta ad evitare la cattura di a Gravagnone che poco prima si era messo a
Grimaldi e sottogruppo del clan Licciardi”. reggiamento aggravato. Non sono risultate conosco perché si accompa- Gravagnone Vincenzo, componente della piangere, lamentandosi di non avere spazio
In particolare le indagini tecniche avrebbero sufficienti, infatti, a provare la sua affiliazione parallela organizzazione dedita al traffico ed nel clan nonostante fosse cugino Pierino Lic-
dimostrato dimostrato come “Esposito e Pel- al clan Licciardi, le dichiarazioni di Giusep- gnava a Pierino Licciardi; allo spaccio di stupefacenti che il clan Lic- ciardi.
pe Misso, che, nel riconoscere Pellegrino in mi hanno parlato di lui come cairdi aveva posto in essere, ed in particolare
una fotografia, dichiarava, nel verbale del del sottogruppo di San Pietro a Patierno, e,
3.7.2007: “Si tratta di tale Giuseppe che di una persona che commette quindi, a preservare la consistenza e l'opera-
conosco perché si accompagnava a Pierino azioni di fuoco” tività delle due parallele organizzazioni cri-
12 Sabato 24 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

CAMORRA E POLITICA L’INCHIESTA DELLA PROCURA


Nell’ambito di questo procedimento I militari dell’Arma di Caserta hanno dato
giudiziario ci sono già sette persone esecuzione al decreto firmato
iscritte nel registro degli indagati dai pm ministeri Ardituro e Curcio
PIANETA CARCERI
Il provvedimento disposto dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli MONTECALVARIO

Detenuto affetto Nasconde droga


Voto di scambio, sequestrate da malattia cardiaca negli slip, arrestato
NAPOLI (gmp) - In campo medico per NAPOLI (ucia) - Aveva sulle spalle una

le schede a Casal di Principe cardiomiopatia dilatativa si intende una condanna ad un anno e tre mesi di reclusio-
fra le più comuni forme di disordine del ne ed al pagamento di un’ammenda di tre-
miocardio. Tale condizione si manife- dicimilaseicento euro, ma ciononostante se
sta quando il ventricolo sinistro, e ne andava in giro con dieci grammi di
spesso anche quello destro, risultano marijuana nascosti nelle mutande. L’uomo
simmetricamente dilatati. Il trattamento in questione è Salvatore Gargiulo, tren-
base per questa patologia consiste nella tenne di Montecalvario, che ora si trova

Sui certificati verrà effettuata una perizia calligrafica somministrazione di diuretici, inibitori
dell’enzima di conversione dell’angio-
tesina e bloccanti dei recettori betaadre-
rinchiuso nel carcere di Poggioreale. A
condurvelo sono stati gli agenti in forza al
commissariato di Montecalvario dopo aver
appurato tutto ciò nel corso di un controllo.
CASAL DI PRINCIPE gi, due dei quali presunti del Pdl in piazza Villa e del- di Principe, tenutesi il 18 e nergici. Luigi Pecoraro ha 34 anni ed
è affetto da cardiomiopatia dilatativa. Gargiulo ha incrociato una pattuglia della
(ac) - I carabinieri di Caserta LA TORNATA affiliati al clan dei Casalesi, l’Udeur in via Vaticale. L’o- 19 aprile 2010. L’attività di polizia mentre si trovava a via Ugo Falcan-
hanno sequestrato, presso la con l’ipotesi di reato di perazione del sequestro di polizia giudiziaria - che trae Una malattia che può comportare gravi do, nel rione Materdei. E’ probabile che i
Prefettura, tutte le schede 416bis e 416ter (associazio- ieri presso il Comune di origine da ulteriori sviluppi conseguenze sul piano fisico ma che suoi trascorsi giudiziari fossero noti all’e-
relative alle recenti elezioni ne mafiosa e voto di scam- Casal di Principe ha avuto alle indagini che avevano curata in tempo e con meticolosità può quipaggio della pattuglia che in quel
comunali di Casal di Princi- bio con il clan). Altre perso- inizio intorno alle 15; i mili- portato appunto lunedì scor- essere risolta con rapidi interventi. momento l’ha visto per strada, ma senza
pe, il territorio considerato la ne sono indagate in seguito tari dell’Arma hanno dato so all’esecuzione di una Tutto questo se il paziente vive in un dubbio dev’essere stata anche la sua reazio-
roccaforte del clan dei Casa- ad una serie di perquisizioni esecuzione a decreto di decina di perquisizioni - è ambiente salubre ed è costantemente ne alla vista degli agenti a far insospettire
lesi. Il sequestro è stato mentre su circa trenta candi- sequestro probatorio emesso stata eseguita presso la Pre- monitorato da una equipe medica. Ma questi ultimi. L’uomo è infatti sembrato
disposto nell’ambito dell’in- dati consiglieri sugli oltre dalla Direzione distrettuale fettura di Caserta e la casa per Luigi tutto questo non esiste. Lui, tutt’altro che a suo agio, manifestando, con
chiesta sul voto di scambio SINDACO 170 in lizza sono in corso antimafia di Napoli, proce- comunale di Casal di Princi- trentaquattro anni e un fisico ancora tutta probabilità, chiari segnali di nervosi-
condotta dai pm della Dda ulteriori accertamenti. Per- dendo a sequestrare l’intera pe ed ha interessato i registri, giovane, è recluso in una cella del padi- smo. Quando si effettua un servizio di con-
di Napoli Antonello Ardi- Le elezioni hanno quisizioni che oltre ad alcu- documentazione utilizzata le buste contenenti le schede glione Milano, al carcere di Poggiorea- trollo del territorio la reazione dei cittadini
turo e Francesco Curcio. decretato la vittoria ne abitazioni private, riguar- nelle operazioni di voto votate, nonché la documen-
di Pasquale Martinelli le. A raccontare la sua storia e il suo dinanzi alla presenza visibile delle forze
Perquisizioni sono state ese- darono nella giornata di compiute per il rinnovo del tazione relativa al rilascio calvario è la moglie. “Mio marito è dell’ordine non è sempre la stessa, ed essa
guite anche nella sede del lunedì anche le sezioni locali consiglio comunale di Casal dei certificati elettorali. fornisce informazioni utilissime al fine di
municipio di Casal di Princi- detenuto dal 2008 - spiega - abbiamo
pe, al termine delle quali
ACCERTAMENTI recentemente scoperto che è affetto da contrastare i fenomeni criminali. I cittadini
questa patologia. Dovrebbe finire di onesti non possono infatti che sentirsi solle-
sono stati sequestrati i certi-
ficati elettorali. Sulle schede Le perizie scontare la pena fra cinque anni ma nel vati, protetti, così come quelli disonesti, che
frattempo rischia di morire”. Quello hanno qualcosa da nascondere, invece
verrà eseguita una perizia spesso non riescono a celare il proprio
Sulle schede elettorali descritto dalla signora Pecoraro è un
calligrafica per accertare se malessere. Ciò è difficile da nascondere in
si siano verificati casi di verranno effettuate quadro a tinte fosche. Lei, che cerca di
perizie calligrafiche seguire il marito in tutte le fasi della volto. Via Ugo Falcando benché limitrofa a
schede votate dalla stessa strade abbastanza trafficate non è una stra-
persona. Il duplice sequestro per accertare illeciti detenzione (vive a Pompei) ha inoltrato
istanze al tribunale di Sorveglianza e da di passaggio e pertanto, soprattutto in
è avvenuto nell’ambito di alcune ore, si potrebbe prestare ai fini di
una indagine avviata dai pm seguito tutto l’iter burocratico assieme
agli avvocati Perone e Sciacca. Non chiunque debba fare qualcosa per cui c’è
della Direzione distrettuale bisogno di una certa riservatezza. Dev’es-
antimafia di Napoli per veri- chiede la scarcerazione (“se qualcuno sere stato questo il caso di Gargiulo, che
ficare se nell’ambito del ha sbagliato è giusto che paghi”) ma è oltre all’evitare le strade più trafficate,
voto amministrativo per il preoccupata per le condizioni di salute aveva nascosto in via precauzionale nelle
rinnovo del consiglio comu- sempre più critiche di Luigi. “Il perso- mutande i dici grammi di marijuana poi
nale (le elezioni si sono nale medico presente a Poggioreale fa trovatigli indosso. Se si fosse trattato di un
tenute domenica e lunedì il possibile ma spesso deve fare i conti controllo superficiale senza dubbio gli
scorso) ci stati condiziona- con carenza di organico e di farmaci, agenti non avrebbero rinvenuto la droga,
menti della camorra dei chiedo semplicemente che mio marito ma nel suo caso la perquisizione è stata ine-
Casalesi. Nell’ambito di venga trasferito in un centro clinico, vitabile. A Gargiulo infatti, non appena fer-
questa stessa indagine ci che possa avere tutte le cure del caso. mato, sono stati chiesti i documenti perso-
sono già 7 indagati, tra cui Magistrati Ha solo trentaquattro anni e così nali e, appurata la sua identità, è stata
due politici, di cui uno can- rischia seriamente di non uscire da immediatamente portata alla luce la sua
didato consigliere poi eletto L’inchiesta della Dda
della procura di Napoli vivo”. situazione giudiziaria.
in minoranza, e 3 personag-
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sabato 24 Aprile 2010
13
QUARTIERI SPAGNOLI LE INDAGINI, IL PROCESSO
Istruttoria al via il prossimo Uno dei due è il figlio
3 giugno davanti al giudice del ras conosciuto con il nome
della prima sezione penale di “Giacumino ’a fraulella”

Sono accusati di aver fatto fuoco contro il collaboratore di giustizia, hanno scelto di affrontare il rito ordinario

Tentato omicidio, processo per Ricci e Falanga


Sono detenuti dal 26 aprile dello scorso anno, si sono sempre professati innocenti ed estranei al raid
di Laura Nazzari persone in grado di fornirgli za di indizi avanzata dagli to dal suo delle armi illegal- c’è un solo rilevante elemen- dell’ordine e ha fatto i nomi e prio perché collabotatore di
un alibi. E’ per questa ragio- avvocati Raffaele Chium- mente detenute e dall’articolo to accusatorio: a puntare l’in- cognomi dei suoi aggressorri giustizia. I ponticellari, che
NAPOLI - Del tentato omi- ne che ieri mattina Gennaro mariello e Leopoldo sette della legge antimafia del dice contro la coppia è stato facendoli arrestare nel giro di avevano preso il controllo dei
cidio ai danni del pentito Ricci e Vincenzo Falanga, Perone. I due imputati 1991 per aver agito al fine di proprio D’Oriano, che subito poche ore. Altri elementi non Quartieri Spagnoli affidando
Luigi D’Oriano avvenuto ai detenuti in prigione per que- dovranno difendersi dal reato agevolare la cosca dei Sarno- dopo essere riuscito a salvare ce ne sono. Anzi: anche l’e- ai Ricci la gestione locale
Quartieri Spagnoli nell’aprile sta vicenda dal 26 aprile del di tentato omicidio, aggrava- Ricci. Contro Ricci e Falanga la pelle, s’è rivolto alle forze same dello stub al quale degli affari illeciti, non
dello scorso anno, hanno 2009, hanno scelto di affron- Ricci e Falanga sono stati avrebbero gradito nellla loro
sempre sostenuto di non tare un processo ordinario: la sottoposti dopo l’arresto ha zona la presenza di un penti-
saperne alcunchè. Gennaro verifica puntale degli ele- dato esito negativo, ma la to: c’era il rischio, troppo
Ricci, figlio del ras Enrico menti accusatori, su tutte le prova del guanto di paraffina alto, che D’Oriano si mettes-
detto “Giacomino ’a fraulel- dichiarazioni del pentito potrebbe essere stata inficiata se a ‘denunciare’ alle forze
la”, e Vincenzo Falanga si D’Oriano, è la strategia da noti ‘metodi’ di cancella- dell’ordine i nuovi ‘signori’
sono sempre professati inno- difensiva ritenuta più indicata zione delle tracce di polvere della zona. Di qui l’agguato
centi, e Falanga, qualche set- per cercare di fare emergere da sparo. La partita proces- però fallito. Già nel novem-
timana fa, ha pure portato il loro punto di vista. L’istrut- suale ad ogni modo è aperta. bre del 2008 Luigi D’Oriano
all’attenzione del pubblico toria dibattimentale prenderà Il pubblico ministero antima- era rimasto vittima di un altro
ministero antimafia Sergio il via il prossimo 3 giugno fia Sergio Amato è certo del- tentativo di omicidio, ma gli
Amato una serie di nomi di dinanzi ai giudici della prima l’impianto accusatorio, e del autori di quel raid non sono
sezione penale del tribunale movente che sarebbe sotteso stati identificati.
di Napoli: lo ha stabilito nella all’agguato. Luigi D’Oriano,
mattinata di ieri il giudice tra i più grandi accusatori
Un imputato ha anche delle udienze preliminari della cosca dei Di Biasi e per
Dario Gallo del tribunale di sua scelta senza programma Già nel novembre
presentato al pm Napoli che ha accolto la di protezione (ha rinunciato a di due anni fa,
una lista di probabili richiesta di rinvio a giudizio vivere in una località protetta
presentata dalla procura e per non staccarsi dalla sua
il pentito rimase
autori della spedizione scartato la proposta di non famiglia), sarebbe finito nel vittima di un altro
punitiva luogo a procedere per caren- mirino dei Sarno-Ricci pro- agguato

L’OPERAZIONE
che non sanno cosa significhi rispetto delle
Commercianti e istituzioni regole” e contro “i vigili urbani che non
hanno voglia di stare al passo con i tempi”.
puntano il dito contro In un’intervista al Velino, l’assessore punta
il dito contro quei caschi bianchi che “non
lo scarso senso di civiltà vogliono aggiornarsi e questo è un dato di
fatto. Io a 62 anni continuo a farlo, mi evol-
vo. Non possono sollevarsi culturalmente
degli automobilisti partenopei anche loro? Loro hanno una mentalità for-
temente legata al passato. Mi riferisco alla
fine degli anni Ottanta inizio anni Novanta

Blitz contro la sosta selvaggia nella ‘City’


NAPOLI (rc) - La polizia è intervenuta ieri in cui si pensava semplicemente a evitare di
mattina nell’area della “City” contro la sosta far creare ingorghi agli incroci. Oggi invece
selvaggia di auto e motorini, che invadono bisogna pensare anche ad altre cose, tra cui
la zona pedonalizzata. Su disposizione del il rispetto delle zone a traffico limitato”. Le
questore Santi Giuffrè (nella foto a sini- auto sono parcheggiate a pochi metri da
stra) gli agenti dell’Ufficio prevenzione
generale (agli ordini del primo dirigente
Maurizio Agricola)
hanno multato le auto
trovate in sosta all’inter-
Poliziotti in strada per far rispettare la Ztl palazzo San Giacomo in piena Ztl. Poi l’as-
sessore Nuzzolo chiude
l’intervento con un
auspicio “Dobbiamo
fare il possibile per evi-
no dell’isola pedonale di
via Cervantes, dove la Le accuse dell’assessore alla Viabilità: “I vigili? Non vogliono aggiornarsi” tare che le Ztl vengano
violate. E’ un processo
catena che chiude l’ac- lento ma piu’ di creare
in via Guantai Nuovi - fanno sapere fonti Agostino Nuzzolo per chiedere l’intervento
cesso al varco era stata
forzata nelle settimane della Questura - solo le auto di servizio della Palazzo San Giacono dei vigili urbani contro la sosta selvaggi. “E’ isole pedonali e dare
disposizioni per la vigi-
scorse ed auto e moto polizia in base ad un’ordinanza comunale. difficile far mettere in moto il meccanismo
Ciò fino a quando non saranno ultimati i di civiltà nei napoletani, soprattutto per lanza che devo fare?
transitano e sostano Nella cultura dei napole-
senza controllo. Anche in lavori di ristrutturazione dell’autoparco quanto riguarda le Ztl. Il controllo comun-
della polizia”. Contro la sosta selvaggia que spetta ai vigili urbani, anche loro sog- tani il rispetto di questo
via dei Fiorentini - dove tipo di regole non c’è.
il lato sinistro è delimitato da strisce gialle - nella zona pedonalizzata della “City” nei getti a un processo di comprensione di certi
mesi scorsi avevano protestato più volte meccanismi, molto molto lento”. Non le Così come non c’è per il blocco del traffico.
è stato impedita la sosta ai motorini e gli Sono processi lenti che danno frutto solo
agenti hanno rilevato i numeri targa di quelli commercianti e residenti della zona. Il presi- manda certo dire l’assessore alla Mobilità
dente del Centro commerciale “Centro Nuzzolo sulla puntuale e quotidiana viola- dopo un po’ Videosorveglianza? E’ l’unica
lasciati in sosta. “Sono autorizzate a sostare cosa”.
Napoli” Maria Belfiore aveva rivolto un zione delle zone a traffico limitato di Napoli,
appello al comandante della Polizia Munici- prima che fosse la polizia stessa ad interve-
pale Luigi Sementa (nella foto a destra) ed nire per sgombrare la Ztl, analizza il feno-
all’assessore alla Viabilità del Comune meno e si scaglia contro “quei napoletani

VIA VESPUCCI LA NOMINA

Salute del consumatore e contraffazione Consulta Sicurezza, Donato Capece (Sappe)


alimentare, vertice tra Forestale e produttori eletto presidente: “Ora rinnovare i contratti”
NAPOLI (rc) - Presso il com- altri prodotti similari che vengo- il direttore Federico Weber), NAPOLI (rc) - Donato Capece, mente la definizione del Rinnovo eccellenti sul fronte del contrasto
plesso demaniale di via Vespucci, no introdotti abusivamente nel Consorzio Mela Annurca Igp, segretario generale del Sindacato Contrattuale delle Forze di Polizia, alla criminalità organizzata e dei
dove ha sede il Comando Provin- mercato. In particolare promuo- Consorzio Limone di Sorrento autonomo polizia penitenziaria scaduto il 31 dicembre 2007, che latitanti più pericolosi e quelli -
ciale del Corpo Forestale dello vere un’azione di contrasto a Igp, Consorzio Tutela Provolone (Sappe), è stato eletto all’unanimità ha portato in piazza nei mesi scorsi meno eccellenti ma più numerosi -
Stato, si è tenuto la scorsa sera, quanto contravviene alle vigenti del Monaco, Consorzio Pomodo- presidente della Consulta Sicurezza, decine di migliaia di operatori del di criminalità diffusa che quotidia-
un tavolo operativo che ha visto normative in merito alla tutela dei rino del Piennolo del Vesuvio; la maggiore organizzazione di rap- Comparto Sicurezza insoddisfatti namente vengono posti in essere
la partecipazione del Nucleo di prodotti doc (denominazione d’o- per i consumatori: Adoc Campa- presentanza del Comparto per dagli stanziamenti previsti dal sono il frutto dell’instancabile atti-
Controllo Agroalimentare del rigine controllata), dop (d’origine nia (Luciana Del Fico), Coda- numero di iscritti, costituita - oltre Governo”. L’Esecutivo ha infatti vità degli appartenenti alle Forze di
Cfs di Napoli, i Consorzi di tute- protetta), igp (indicazione geo- cons (Edoardo De Nicolais), La che dal Sappe - anche dal Sap (Poli- stanziato risorse economiche per il Polizia italiane tutte. Credo allora
la dei prodotti alimentari Campa- grafica protetta) stg (specialità Casa del Consumatore (Elena zia di Stato) e dal Sapaf (corpo rinnovo del contratto collettivo che una soluzione - ha concluso il
ni, varie Associazioni dei Consu- tradizionale garantita) per la Aceto di Capriglia), Unione forestale). La nomina di Capece è nazionale per il biennio economico sindacalista - urgente si debba al
matori e l’Ismecert (ente di certi- quale produzione è previsto un Nazionale Consumatori (Giovan- immediatamente esecutiva ed ha 2008/2009 assolutamente insuffi- più presto trovare e quindi mi
ficazione). L’obiettivo di tale riu- rigido disciplinare (provenienza, ni Citarella), Assoutenti (Anto- trovato il pieno consenso dei segre- cienti per garantire il mantenimento appello al senso di responsabilità
nione è stata la progettazione di lavorazione, stagionatura, esposi- nio Di Gennaro), Adiconsum
un’azione sinergica e congiunta zione a determinati climi, tempi- (Luigi Matera). L’ispettore Capo tari generali Nicola Tanzi (Sap) e del potere d’acquisto delle retribu- istituzionale del Presidente del
tra produttori, consumatori ed stica, ecc.) che sta alla base di Franco Nicodemi, responsabile Marco Moroni (Sapaf). Alla Con- zioni degli operatori della sicurezza, Consiglio Silvio Berlusconi, massi-
organi di controllo (il Cfs) al fine una seria garanzia dell’alimento, del Nucleo Controllo Agroali- sulta Sicurezza collabora attiva- per salvaguardare il costo della vita, ma espressione di un Governo che
di garantire tutto il percorso, e la per il quale, una tutela particola- mentare del Corpo Forestale dello mente anche il Conapo, il sindacato ancor più per i molti che operano in più occasioni ha dichiarato di
filiera, dalla produzione di base re, va assicurata al consumatore Stato di Napoli, ha evidenziato i autonomo dei vigili del fuoco, gui- nelle grandi città, senza aver previ- avere tra le priorità della sua azio-
fino al consumo finale, al riguar- finale che non deve incorrere nel successi ottenuti da precedenti dato dal segretario generale Anto- sto alcuno stanziamento aggiuntivo ne la sicurezza, perché rifletta
do dei prodotti tipici campani rischio di dover acquistare, nella attività a tutela del provolone del nio Brizzi. “Sono diversi gli obiet- per valorizzarne il ruolo, la profes- attentamente sul diffuso malessere
(doc, dop e igp), ovvero tutelarli, migliore delle ipotesi, un falso ad monaco, del latte della mucca tivi irrinunciabili per la Consulta sionalità e la specificità professio- delle Organizzazioni Sindacali e
in particolare sotto l’aspetto qua- un costo elevato. All’incontro agerolese, nonché una recente Sicurezza – ha dichiarato il neo nale nonché per riconoscere l’impe- delle Rappresentanza militari del
litativo, dalle alterazioni, sofisti- hanno preso parte: Ismecert, (con attività di tutela di salumi a mar- presidente della Consulta Sicurezza gno e le peculiarità dei poliziotti. Comparto Sicurezza e adotti i prov-
cazioni e contraffazioni tramite il presidente Vito Amendolara, e chio dop. - Al primo posto pongo indubbia- “Non dimentichiamo che gli arresti vedimenti di conseguenza”.
14 Sabato 24 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

INDAGINI IL PERSONAGGIO Un fratello rimase ferito di striscio nella strage PALLONETTO DI SANTA LUCIA
di San Martino del 1989 dinanzi al bar Sayonara. Un altro
SULLA CAMORRA congiunto fermato a dicembre per estorsione a un’impresa Presi con la cocaina,
in due finiscono in cella
Tra giovedì e venerì sera operazione del commissariato di polizia nel quartiere di Ponticelli NAPOLI - Due arresti per detenzione ai fini di spac-
cio di sostanze stupefacenti nella zona del Pallonetto
di Santa Lucia: è accaduto nella serata tra giovedì e

Blitz nel regno dei Sarno,


venerdì. Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri
della caserma Pastrengo impegnati in un servizio di
controllo della zona a ridosso del lungomare. Le
manette sono scattate per Maria Esposito e per
Michele Antonelli, residenti nel quartiere interessa-
to dall’operazione degli uomini della Benemerita. I
due sono stati trovati in possesso di 12 dosi di cocai-
na per complessivi 4 grammi: la sostanza stupefa-

perquisite le case dei gregari


cente è finita sotto sequestro mentre la coppia, dopo
le formalità di rito espletate presso la caserma dei
carabinieri, sono stati accompagnati in carcere come
disposto dal pubblico ministero di turno presso la
procura della Repubblica di Napoli. Questa mattina
Maria Esposito e Michele Antonelli (difesi dall’avvo-
cato Mario Bruno) affronteranno la prima tappa del-
l’iter giudiziario scaturito dalla loro cattura, vale a dire

Bloccato su una piazza di spaccio il 30enne Giovanni Cito: l’udienza dedicata all’interrogatorio di garanzia e alla
convalida del fermo. A decidere quale misura restrit-
tiva adottare nei confronti dei due indagati, sarà il

stava rifornendo gli acquirenti seduto al volante della sua auto giudice per le indagini preliminari Antonella Terzi
della seconda sezione penale del tribunale di Napoli.

di Manuela Galletta

NAPOLI - Vecchie e nuove PONTICELLI


piazze di spaccio, storici malavi-
tosi e nuove leve della criminalità
organizzata. Sono stati loro gli
obiettivi del commissariato di
In primo grado Giovanna Confessore venne assolta. E la consorte dell’ex ras Ciro scrive ai giudici: sono pentita
Ponticelli (guidati dal primo diri-
gente Luciano Nigro) nella notte
tra giovedì e venerdì: tutta la
squadra della polizia giudiziaria e
un paio di volanti, poco più di una
Processo in Appello per associazione mafiosa,
decina di uomini in totale, hanno
messo in campo un’operazione di
contrasto ai clan che si sono divisi
la gestione del malaffare nell’area
est di Napoli dove fino al luglio
chiesti 4 anni di galera per moglie di Ciro Sarno
NAPOLI (maga) - Il primo processo della sentenza per associazione di
CASERTA L’INCHIESTA
dello scorso anno a farla da
padroni sono stati esclusivamente LE TAPPE si chiuse il 25 marzo del 2008 dinanzi
ai giudici della settima sezione penale
stampo mafioso a 10 anni di galera
(con trasmissione atti in procura) ma
i Sarno. Via Sambuco e il rione del tribunale di Napoli con sette con- ha proposto per lo stesso imputato 17 Il procuratore Albano lascia: Appalti truccati,
De Gasperi, zone storicamente danne per complessivi 60 anni di anni di reclusione per la contestazione
controllate dalla famiglia dell’or-
mai ex boss Ciro ’o sindaco, e
IL VERDETTO
Nel processo di
reclusione e altrettante assoluzioni. di associazione per delinquere finaliz- guiderà il pool inquirente di Isernia gli atti sequestrati
Giovedì mattina, dinanzi ai giudici zata al traffico di sostanze stupefacen- CASERTA (Tina Palomba) - Una cerimonia di addio ma
corso Ponticelli sono alcune delle
aree dove gli agenti si sono river-
primo grado ven-
nero stabilite sette
condanne per
della seconda sezione penale della
Corte d’Appello di Napoli, si è aperto
ti per la quale in primo grado era stata
stabilita un’assoluzione. Quattro anni,
anche di un arrivederci a presto. E’ stata quella che ieri ha
organizzato la Camera Penale di Santa Maria Capua
al vaglio della Dia
sati. Le case di alcuni personaggi il secondo ruond giudiziario. Alla invece, a fronte dei precedenti sette Vetere con la consegna della targa ricordo al Procuratore
storicamente legati ai Sarno, e che complessivi 60 sbarra le sette persone ritenute colpe- anni sono stati invocati per Patrizia
anni di reclusione Paolo Albano (nella foto) che lascia dopo 16 anni la pro-
sono rimasti fedeli ai pochissimi voli di aver fatto parte della cosca dei Ippolito, la moglie del boss pentito cura di Santa Maria Capua Vetere per un altro prestigioso
esponenti di rango della famiglia Sarno ed anche qualcuno degli assolti Vincenzo Sarno, che giovedì matti- incarico. Il noto magistrato è il nuovo Pro-
non colpiti da inchieste o riusciti a che il pubblico ministero antimafia na, tramite il suo legale, ha fatto per- curatore della Repubblica di Isernia. Lo ha
sfuggire alla cattura (come Giu- Paolo Itri (che sostenne l’accusa in venire ai giudici una lettera nella stabilito il Consiglio Superiore della Magi-
seppe Esposito, fratello del Ciro LA PROCURA primo grado) voleva vendere condan- quale in maniera generica si accusava stratura affidandogli l’incarico che sarà
’o tropeano diventato collabora- Il pm che ha nati. Ebbene, le richieste del magistra- di aver fatto parte del clan Sarno e ricoperto nei prossimi giorni. Paolo Albano
tore di giustizia, che è latitante da sostenuto in primo to della Dda non sono cadute nel chiedeva perdono della sua condotta. è stato per anni una figura importante
mesi), sono state perquisite. grado l’accusa ha vuoto: il procuratore generale Sensale Il procuratore generale l’ha ritenuta all’interno della magistratura della città di
Appostamento di diverse ore, proposto appello ha chiesto ai giudici pene per tutti gli meritevole delle attenuanti. La prossi- Santa Maria Capua Vetere. E come è
invece, nelle piazze di spaccio, anche per alcuni imputati, assolti inclusi. Da segnalare ma udienza è fissata per l’11 giugno e stato detto ieri nel corso della manifesta-
alcune già note, altre apertesi imputati assolti la richiesta di condanna a cinque anni in quella data prenderanno la parola i zione dal presidente della camera penale
all’indomani del declino dei di reclusione avanzata nei confronti di difensori degli imputati. La battaglia NAPOLI - Inchiesta
Camillo Irace “sarà ricordato per sempre
Sarno per mano e per volere del Giovanna Confessore, la moglie del più accesa è quella che riguarda la per la sua grande professionalità”. Albano sulla gara bandita,
redivivo sodalizio dei De Luca LE ACCUSE boss pentito Ciro Sarno, che era stata posizione di Giovanna Confessore: è diventato famoso in tutta Italia per numerose battaglie assegnata ma mai ‘rea-
Bossa, impostosi sulla scena ritenuta estranea all’accusa di associa- l’avvocato Antonio Abet, che ha giudiziarie negli anni Ottanta e Novanta. Il suo nome balzò lizzata’ relativa alla
A vario titolo gli costruzione del Cen
malavitosa grazie al (breve) ritor- imputati rispondo- zione di stampo mafioso. Altro dato mantenuto la difesa della donna su alla cronaca nazionale quando riuscì a far condannare il
no in libertà di Teresa De Luca da sottolineare è la pena proposta nei questo processo, è pronto a sostenere nazista Endem all’ergastolo per l’eccidio a Caiazzo nel (centro elettronico
no dei reati di asso-
Bossa e forte dell’alleanza con gli ciazione di stampo confronti di Vincenzo Cece, cognato ancora una volta l’innocenza della 1994. E’ stato anche pubblico ministero nel processo con- nazionale per la Polizia
Aprea di Barra, un nuovo cartello mafioso e traffico di del ras pentito Pasquale Sarno: il donna, tesi che già in primo grado era tro Petronilla D’Agostino, la famosa maga Circe di Mon- di Stato) a Capodimon-
che fa da contraltare all’asse stupefacenti procuratore generale, accogliendo i stata recepita appieno dai giudici della dragone che in quell’epoca era difesa proprio dall’avvocato te, al vaglio degli agenti
“reduci” dei Sarno-Cuccaro. E’ motivi d’appello dell’avvocato Carlo settima sezione penale del tribunale di Camillo Irace: la donna fu la mandante dell’omicidio del della Direzione investi-
nell’ambito di questa più ampia Ercolino, ha chiesto l’annullamento Napoli. marito Enrico Piscitiello ucciso con 5 colpi di pistola. gativa antimafia di
operazione di controllo delle roc- Napoli (guidati dal vice-
caforti dei clan, che gli agenti del questore Maurizio Val-
commissariato di Ponticelli hanno lone) ci sono adesso
tratto in arresto il 30enne Giovan- Ieri mattina l’ex padrino era pronto a intervenire nell’udienza preliminare sulle minacce per far ritrattare suo fratello gli atti sequestrati tra
le diverse sedi delle
ni Cito, spacciatore storico al

Il boss pentito Vincenzo Sarno in visita a Napoli


soldo del clan Sarno. I poliziotti sette grosse società,
lo hanno sorpreso a vendere Finmeccanica inclusa,
droga ad alcuni clienti giunti nella che giovedì mattina
“piazza” in sella a dei motorini. sono state perquisite
Cito attendeva gli acquirenti su ordine dei pubblici
seduto al volante di una fiamman- ministeri antimafia Vin-
te 600: nell’auto, nascoste sotto il NAPOLI (maga) - Di ritor- Lazio). Sotto accusa oltre cenzo D’Onofrio, Pier-
tappetino lato passeggeri, sono
state trovate 44 stecchette di
no a Napoli per un’occasione
speciale. Ieri mattina Vincen-
loro due, ci sono anche Vin-
cenzo Cece (cognato dei
IL RINVIO CAMALDOLI
paolo Filippelli, Raf-
faello Falcone e
hashish. La vettura e la cospicua zo Sarno (nella foto), il boss Sarno) e i pentiti Ciro Espo- Udienza a giugno Catello Maresca. Gli
somma di denaro recuperata sono
finite sotto sequestro, mentre il
pentito di Ponticelli, era in
città per testimoniare, con
sito ’o tropeano (killer con il
rango di ras) e Salvatore A causa di alcuni difetti di
notifica sulla fissazione del-
Rapinò un istituto di credito, 007 hanno recuperato
tutta la documentazio-
buona probabilità, nell’udien- Sarno (figlio di Peppe Sarno ne relativa alla gara
30enne, dopo le formalità di rito,
è stato trasferito nel penitenziario
di Poggioreale in attesa dell’u-
za preliminare a carico di cin-
que esponenti del clan accu-
’o mussillo).
I fatti al centro del procedi-
l’udienza preliminare a cari-
co di cinque imputati del clan
Sarno, il gup ha rinviato i
45enne ottiene i domiciliari d’appalto, ed ora l’in-
cartamento sarà studia-
dienza di convalida del fermo. sati di aver tentato, mediante mento vanno dal giugno al NAPOLI (Ferdinando Orefice) - Lo scorso venerdì to al fine di capire se,
lavori al prossimo mese
Personaggio già noto alle forze minacce, di far ritrattare luglio dello scorso anno: (16 aprile) gli agenti del commissariato di Scampia lo come si sospetta, la
dell’ordine per i suoi precedenti Peppe Sarno ’o mussillo, dopo che la cosca apprese la hanno arrestato e trasferito nel carcere di Poggioreale gara per l’appalto da 33
penali (arrestato in passato dalla fratello di Vincenzo. Il pub- notizia dell’inizio della colla- in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare milioni di euro, sia stata
polizia sempre per violazione blico ministero antimafia borazione con la giustizia di SECONDIGLIANO emessa dal giudice per le indagini preliminari Fran- pilotato. Da Finmecca-
della legge in materia di stupefa- Vincenzo D’Onofrio era Peppe Sarno (a rivelare la cir- cesco Cananzi del tribunale di Napoli. Nei giorni nica, intanto, arriva una
centi, reato per il quale ha rime-
diato 2 anni e 10 mesi), Giovanni
pronto a giocare una carta a
sorpresa, ma ha dovuto
rinunciare al colpaccio per
costanza fu l’incauto figlio
Salvatore), iniziarono una
serie di minacce e di intimi-
Scissionisti, accuse ridimensionate scorsi, poi, la toga, dopo aver sovrinteso l’interroga-
torio di garanzia, nel quale Ciro De Fenza, 45enne di
Calvizzano, accusato di rapina in concorso, si è
nuova nota: “Abbiamo
fornito tutta la collabo-
razione del caso alla
Cito fa parte di una famiglia
molto nota alle cronache e agli
uomini in divisa. Il fratello Anto-
via di un imprevisto: non
tutte le notifiche di citazione
dazioni ai danni della moglie
di Peppe Sarno (che viveva per l’imputato Patrizio Esposito avvalso della facoltà di non rispondere, ha deciso di
accogliere l’istanza avanzata dalla difesa (rappresen-
Procura di Napoli e agli
organi di indagine che
dell’udienza, fissata dinanzi ancora nel rione con tutti i NAPOLI - Il corso del processo con rito abbreviato per tata dal penalista Francesco Izzo) e di concedergli gli sono venuti da noi - ha
nio Cito, raffica di guai con la al gup Annalaura Alfano, figli). Il clan pretendeva dalla
giustizia per droga e furto, è il Patrizio Esposito, imputato per associazione di stampo arresti domiciliari. Beneficio, questo, che il gip avreb- spiegato il condirettore
sono andate a buon fine, il donna che Peppe Sarno inter- mafioso e traffico di stupefacenti, potrebbe improvvisa- be concesso all’uomo perché non sussiste né il peri- generale di Finmecca-
solo sopravvissuto alla “strage di che ha reso necessario un rin- rompesse il dialogo con
San Martino”, l’agguato clamoro- mente cambiare. Giovedì sera i giudici del tribunale del colo di fuga, né quello di inquinamento delle prove e nica Alessandro
vio dei lavori (al 17 giugno) l’Antimafia avviato a metà Riesame, recependo i rilievi mossi dalla Corte di Cassa- nemmeno della reiterazione del reato. Infatti, la rapi- Pansa - Per quanto mi
so che il 12 novembre del 1989 si per sanare le lacune. In aula giugno. Per la moglie del
consumò all’esterno del bar Sayo- zione, hanno ridimensionato le accuse mosse ad Esposi- na in banca di cui è ritenuto responsabile il 45enne riguarda, l’Autorità giu-
ieri mattina erano presenti mussillo fu un mese di infer- to: il reato di associazione per delinquere in materia di risale al 24 dicembre del 2002, data in cui secondo diziaria è sovrana e fa
nara al corso Ponticelli (morirono anche gli imputati, inclusi no, anche i suoi figli si mise-
sei avventori, 4 dei quali estranei droga è stato cancellato per assoluta carenza di gravi l’accusa il De Fenza avrebbe messo a segno un colpo bene il suo mestiere.
Antonio Sarno ’o tartaro ro contro di lei, in particolare indizi di colpevolezza, così come sostenuto dagli avvocati da 20 mila euro nel Banco di Napoli di via Camillo Noi siamo altrettanto
alla camorra e due ritenuti legati (figlio del ras pentito Ciro ’o Salvatore e Maria (che
all’allora boss Andrea Andreotti Bruno Cervone e Francesco Lubrano. Confermata, Guerra (zona Camaldoli) assieme a due complici convinti di aver rispet-
sindaco) e Antonio Sarno hanno capito l’errore com- invece, la contestazione di camorra per la quale Esposito (ignoti): dopo essersi addentrati nell’istituto di credito tato tutte le procedure
’o cappotto, mentre Cito rimase senior (cugino di Ciro ’o sin- messo ed hanno seguito i resta in galera. Annullamento pieno, invece, per l’impren- i tre malviventi, armati solo di taglierino, avrebbero e le norme che servono
ferito di striscio). Un altro fratello, daco), che alcune settimane genitori). A fine luglio la fine ditore Gaetano Pezzella (accusato di camorra) che è tor- costretto gli impiegati alle casse a consegnargli i soldi per fare in modo che le
Emanuele detto pierino, è finito fa sono stati scarcerati per dell’incubo: raccolto il neces- nato anche in libertà. I due sono rimasti coinvolti nell’in-
in manette il 3 dicembre dello ed, inoltre, avrebbero anche portato via la pistola alla operazioni di Finmec-
decorrenza dei termini di sario materiale accusatorio, i chiesta “C3” del maggio dello scorso anno che ha inferto guardia giurata di turno. La difesa ha già annunciato canica avvengano nel
scorso anno, sempre per mano dei custodia cautelare in carcere carabinieri arrestarono tutti un duro colpo agli scissionisti dei Di Lauro: hanno scelto
poliziotti di Ponticelli, con l’accu- che rinuncerà a discutere il Riesame, per avanzare rispetto delle regole
e vivono ora nel Nord Italia gli imputati per di tentata entrambi di essere giudicati col rito abbreviato. La decisio- un’ulteriore richiesta al gip di Napoli: la concessione
sa di estorsione ai danni di un’im- aziendali, delle leggi
(il giudice ha disposto un subornazione con l’aggra- ne del Riesame, adesso, sarà usata dai difensori per del permesso di lavoro per De Fenza, che attualmente
presa che stava eseguendo lavori provvedimento di divieto di vante di aver agito al fine vigenti e delle pratiche
sostenere la richiesta di assoluzione. lavora come operatore ecologico. di opportunità”.
di ristrutturazione di uno stabile. dimora in Campania e nel favorire i Sarno.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CNRapoli
ONANCord
HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165 - 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Sabato 24 Aprile 2010 Pagina 15

GIUGLIANO Si occuperà della riqualificazione dello spazio verde di Casacelle


GIUGLIANO
LA CRONACA Campo di via Pigna affidato alla Chiesa
GIUGLIANO (am) - E’ stata con- a verde pubblico da affidare a sog- aree verdi. I soggetti che possono
cessa in affidamento, per la gestio- getti privati e sponsor. Il regola- accedere alla gestione della manu-
E’ stato rintracciato nella sua abitazione ne della manutenzione dell’area a
verde, all’associazione Chiesa Cri-
mento è costituito da 9 articoli con
allegati schemi di convenzione
tenzione delle aree verdi sono le
organizzazioni di volontariato,
Ha minacciato i militari dell’Arma stiana Evangelica Pentecostale rap-
presentata dal reverendo Antonio
distinti: Soggetti privati (accordo
di collaborazione) - Sponsor (Con-
iscritte nel Registro Generale
Regionale, i cittadini che dichiara-
di farsi saltare in aria con una bombola Romeo l’area di proprietà del
Comune di 1635 metri quadrati
tratto di sponsorizzzazione). Secon-
do l’amministrazione molte aree a
no di volersi associare allo scopo di
gestire gli interventi di manutenzio-
di gas ma è stato bloccato in tempo ubicata a Giugliano in località via
Pigna, nel quartiere di Casacelle.
verde pubblico presenti sul territo-
rio comunale potrebbero sicura-
ne delle aree a verde; le associazio-
ni e/o circoli, anche non ricono-
L’affidamento è stato concesso per mente migliorare o essere valoriz- sciuti formalmente; gli istituti sco-
anni 3 con decorrenza dalla data di zate affidandone la gestione a sog- lastici o singole classi; i condomini;
stipula della convenzione. La con- getti "privati" che operino in regi- i singoli cittadini; come "sponsor"
cessione è stata possibile grazie al me di volontariato o a "sponsor" le imprese e/o attività economi-
regolamento comunale sugli spazi mediante interventi programmati che/commerciali in genere. In città
verdi. Il regolamento prevede la intesi a creare le condizioni per sono pochi gli spazi verdi e per di
gestione e la manutenzione di aree una soddisfacente gestione delle più spesso mal tenuti.

Evade dai domiciliari, preso uomo dei Mallardo


Il 42enne ha forzato un posto di blocco e tentato di investire i carabinieri
GIUGLIANO (Antonio subito messi al suo insegui- avendo identificato l’uomo sperando di non essere dine di farsi saltare in aria. do il cancello secondario. liari e resistenza a pubblico via Labriola, a bordo di una
Mangione) - Lo hanno rin- mento ma, giunti all’altez- e conoscendo la sua dimo- stato riconosciuto. Il blitz è La tempestiva azione delle Lo hanno preso di spalle e ufficiale. E’ stato rinchiuso Fiat Panda. Quando è stato
tracciato nella sua abitazio- za di via Staffetta, all’in- ra, hanno deciso di effet- stato messo a segno nella forze dell’ordine ha evitato disarmato della bombola. a Poggioreale. Il 42enne fu fermato era in possesso di
ne, dopo essere sfuggito crocio con via Madonna tuare un blitz presso la sua notte. L’uomo, accortosi di che ciò accadesse. Mentre E’ stato ammanettato e arrestato lo scorso 1 feb- una pistola modificata
all’arresto ed aver tentato del Pantano, hanno dovuto abitazione. In effetti l’uo- essere braccato, come ulti- due carabinieri lo distrae- processato per direttissima. braio poiché fu ritrovato mod.85, calibro 8mm, per-
di investire un carabiniere. abbandonare l’inseguimen- mo è stato rintracciato e mo tentativo ha preso una vano, altri due hanno si Il giudice lo ha condannato armato mentre girava nel fettamente funzionante e
Pasquale Granata (nel to per una avaria alla vettu- bloccato nella sua abitazio- bombola di gas ed ha sono introdotti nell’abita- ad un altro anno di carcere quartiere di Scampia. Gu con un proiettile in canna
riquadro in alto), 42enne ra di servizio. I carabinieri, ne dove era tornato, forse minacciato le forze dell’or- zione dell’uomo scavalcan- per violazione dei domici- rintracciato dai poliziotti in calibro 7.65.
di Giugliano, meglio cono-
sciuto con il soprannome di
‘o’partigiano’, è stato bloc- GIUGLIANO Oggi l’incontro nella sede della Pro loco del nascente comitato civico per l’ambiente per trovare una soluzione allo smaltimento dei rifiuti
cato e ammanettato dai
militari dell’Arma della
compagnia di Giugliano,
diretti dal capitano Ales-
sandro Andrei. L’uomo,
ritenuto orbitante nel clan
camorristico dei Mallardo,
Ecoballe di Taverna del Re, le associazioni si ricompattano
GIUGLIANO (am) - Le associazioni per lo smaltimento delle ecoballe di vento sull’inceneritore di Acerra e nel programma - sarà prestata all’ap- e, infine, la realizzazione del termova-
era sottoposto alla misura ambientaliste cercano di fare quadrato rifiuti depositate a Taverna del Re. sulla discarica di Chiaiano. Oltre ad plicazione delle norme europee nella lorizzatore di Acerra.L’organo euro-
degli arresti domiciliari per per contrastare l’ipotesi di costruzione L’incontro pubblico si terrà presso la una visita sui luoghi riceveranno realizzazione delle discariche, alla peo, infatti, a seguito di un incontro
detenzione illegale di arma di un termovalorizzatore a Taverna sede della Proloco al corso Campano anche i firmatari delle petizioni. Così presenza di diossina e di rifiuti tossici, tenutosi il 28 gennaio 2010, alla pre-
da sparo. E’ stato intercet- del Re. Hanno costituito il Comitato ed avrà come ordine del giorno: come andranno a Serre,Terzigno, all’impatto dei depositi sulla salute senza delle autorità regionali e nazio-
tato dai carabinieri della cittadino per l’ambiente ed indetto "Quale soluzione migliore per smalti- Basso dell’Olmo e appunto Taverna delle comunità locali. In ballo c’è la nali competenti in materia, ha ravvi-
stazione di Varcaturo, una riunione pubblica per questa mat- re le ecoballe di Taverna del Re?". del Re, dove incontreranno gli esperti. procedura di infrazione aperta nel sato l’emersione di alcuni aspetti che
diretti dal maresciallo tina per discutere della legge che sta- Intanto è stato fissato per mercoledì Particolare attenzione - come si legge 2007 e lo sblocco dei circa 500 milio- hanno destato la preoccupazione dei
Michele Membrino, men-
tre transitava in via Lago bilisce la realizzazione di un impianto 28 aprile la visita della commissione ni di euro indispensabili alla Regione membri della commissione per le
Patria alla guida di una europea al sito di stoccaggio fi Taver- per completare il ciclo di smaltimento petizioni, in relazione alla tutela della
Lancia Y. Non si è fermato na del Re. La commissione per le dei rifiuti. Negli anni i comitati hanno salute umana, alla differenziazione
all’alt dei carabinieri impe- petizioni del Parlamento europeo di denunciato la mancanza di una piani- dei rifiuti, allo stato delle discariche
gnati in un posto di con-
trollo, forzando il posto di
Mercoledì prossimo Bruxelles, guidata dalla Presidente
Erminia Mazzoni, e composta anche
ficazione di gestione dei rifiuti e di
una adeguata rete infrastrutturale,
esistenti e allo smaltimento illegale
dei rifiuti tossici. La delegazione e
blocco, Ha tentato di inve-
stire un carabiniere che per
la Commissione europea da Andrea Cozzolino, Peter Jahr
(ambientalista tedesco), e Margarete
contestando, nello specifico, l’apertu-
ra delle discariche di Serre, Campa-
inizierà il percorso proprio dall’Ince-
neritore di Acerra, il giorno 28 aprile
evitare l’impatto si è butta-
to a terra. I militari dell’Ar-
visiterà il sito situato Auken (Danese), sarà in Italia dal dal
27 al 30 aprile per constatare cosa c’è
gna e Savignano Irpino, la riapertura
della discarica di Ariano Irpino, la
intorno alle 14, incontrando anche i
comitati cittadini per la tutela ambien-
ma non si sono persi d’ani-
mo e si sono comunque al confine con Villa Literno di vero nelle accuse lanciate dalle
diverse petizioni che chiedono l’inter-
realizzazione dei siti temporanei di
stoccaggio a Marigliano e a Giugliano
tale, e proseguiranno il proprio tour
verso Chiaiano e Taverna del Re.

GIUGLIANO L’evento partirà domani da piazza Matteotti e attraverserà le strade del centro storico. L’organizzatrice: ridurre lo smog

Bici raduno, definito il percorso


GIUGLIANO (am) -
Giugliano, ‘Conosciamo il poeta’:
stasera la tappa finale del concorso
Messo a punto il percorso
e il programma del primo
GIUGLIANO Bilancio del movimento dopo i risultati elettorali GIUGLIANO - Si terrà oggi la
bici raduno che si terrà a tappa finale prevista dal tour di

Spazio Aspasia: largo alle donne


Giugliano domani mattina. "Conosciamo il poeta".organizzato
L’evento è stato organizza- dall’associazione Settegiornisette,
to attraverso una raccolta che da oltre un quindicennio si dedi-
di adesioni su Facebook, ca a questa particolare attività, rea-
lanciata da Susanna Mai- GIUGLIANO (rp) - L’associazione di venisse nascosta nell’intento di dimo- lizzando nei comuni della Campania, un fitto
sto attraverso il gruppo donne SpazioAspasia interviene sulle strare che "in Italia non ci sono le condi- calendario di appuntamenti con la poesia, la
‘Chi...per Giugliano con la ultime elezioni e sul ruolo della donna zioni" per superare il maschilismo nelle narrativa e lo spettacolo.
bici!’. L’appuntamento per nella politica: "Tre anni senza elezioni, Istituzioni, o peggio che in Italia le
gli appassionati delle due interventi di rifacimento piazza Matteotti che sim- non saranno tre anni senza politica: se donne non sono capaci. Tutti hanno
ruote è in piazza Matteotti. del manto stradale; realiz- boleggia la liberazione dei ne farà molta e, che gli elettori lo sappia- nascosto e dissimulato la legge, ed a Giugliano,oggi e domani al Primo Circolo
Si terrà un brindisi di ben- zare dei veri percorsi eno- cittadini dallo smog e dal- no o no, verranno spostate risorse, ver- pubblicizzarla siamo state noi, la Con- la proiezione dell’ultimo film di Sergio Rubini
venuto di tutti gli amanti gastronimici-turistici appo- l’inquinamento quotidiano. ranno cambiate molte sulta femminile regiona-
delle due ruote che poi siti per ciclisti in cerca di Oltre 250 le adesioni al regole. Tra le regole, le e la commissione di GIUGLIANO - Verranno proiettati
pedalaranno per le vie del relax e sport all’aria aperta; fondato da sul social alcune, devono cambia- pari opportunità. Questo stasera nella sala teatro del Primo Circo-
centro: via Licoda, via aumentare i parcheggi per network. Sarà il primo re, almeno nelle regio- è un segno, della misogi- lo Didattico di piazza Gramsci due film.
Dante Alighieri, via Fratel- bici nel centro storico. raduno di piazza in bici ni, per porre fine all’or- nia, ma non della sua Alle 18,30. ‘Dragon Trainer’di Dean
li Maristi, via Giovanbatti- Dopo la serie di iniziative che si terrà a Giugliano ma mai farsesca preponde- natura e qualità. La De Blois, Chris Sanders (Animazione).
sta Basile, via Aviere portate avanti negli anni gli organizzatori hanno già ranza maschile nelle misoginia comprende Alle 20,45 proiezione de ‘L’Uomo
Mario Pirozzi, via Aniello scorsi nell’ambito di ‘Più in mente di ripetere l’ap- loro assemblee. È ormai molti problemi, ma non Nero’ di Sergio Rubini. E’ un film del 2009. Il regi-
Palumbo, Coso Campano, bici più felici’, volto a sen- puntamento per sabato evidente che, in costan- li spiega. Per chi come sta pugliese realizza nella sua regione il suo decimo
via Primo Maggio, via sibilizzare l’uso della bici- primo maggio. "Non mi za del sistema naziona- noi vuole cambiare la film, con protagonista femminile Valeria Golino.
Frezza, via Puccini, via cletta e contemporanea- immaginavo l’inaspettato le che fa eleggere "per politica si tratta di aprire
Verdi, via San Francesco mente aumentare la vivibi- successo del gruppo che investitura dei vertici" i una discussione impieto-
D’Assisi, via Cumana e al lità attraverso la diminu- ho istituito per semplice propri rappresentanti, sa e faticosa su cosa Giugliano, ieri la cerimonia di Confermazione
termine del giro tornare a zione del traffico e dello amore verso un mezzo così senza correttivi nelle muove e genera la classe
piazza Matteotti per discu- smog, si aggiunge il nuovo nobile come quello della leggi regionali l’Italia dirigente del nostro per gli alunni della scuola dei Fratelli Maristi
tere su tutto ciò che riguar- percorso intrapreso da que- bicicletta, perciò ho deciso resterà il paese che più esclude le donne paese. Il movimento delle donne a
da la bici, trasporti e viabi- sto gruppo di giovani ma di organizzare il megara- dal diritto a governare. Il risultato della Napoli ha analizzato più volte e pubbli- GIUGLIANO - Si è svolta ieri per i
lità. L’obiettivo è quello di anche meno giovani, che duno di bici a Giugliano - Campania che passa da una a 14 elette, camente il legame stretto profondissimo ragazzi di terza media dell’istituto Fra-
intensificare l’uso della hanno l’unico obiettivo di scrive Susanna sulla non ha bisogno di altri commenti: le par- tra criminalità organizzata e violenze telli Maristi presso la chiesa di s. Mas-
bicicletta come mezzo di cambiare le tendenze dei bacheca - .Sarà il primo ziali e perfettibilissime norme per la rap- contro le donne. Sono queste le espres- similiano Kolbe, la celebrazione del
trasporto preferito per pic- cittadini in termini di dei tanti che si arricchirà presentanza di genere hanno funzionato. sioni costanti di un potere che non ha sacramento della Confermazione. Ha
cole commesse all’interno mobilità. Una data simbo- sempre più solo ed esclusi- Questo andava detto, perchè la Camera bisogno di investiture, perché attraverso partecipato alla cerimonia il delegato
della città; chiedere all’am- lica - dicono gli organizza- vamente con l’aiuto e le delle Donne si è assunta il compito di far la minaccia e la rapina condiziona la del vescovo, monsignor Luigi Ronca, che più volte
ministrazione comunale tori - quella del 25 aprile in proposte dei cittadini". rispettare almeno la legge, di evitare che convivenza”. ha visitato anche la scuola. E’ stata una grande festa
di famiglia, sicuramente.
16 Sabato 24 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

Casalnuovo - Gli avvocati: vogliamo visionare la cartella clinica del 32enne CASORIA
CAIVANO
Tentato suicidio di Gallucci, la difesa chiede gli atti
LA CRONACA CASALNUOVO (maga)
- Pronta l’istanza di domi-
ciliari in ospedale per
dove si è verificato il tenta-
tivo di suicidio, una richie-
sta di acquisizione delle
colpevolezza per comples-
sivi 588 anni e mezzo di
reclusione. In quel proces-
Nomina dei revisori,
E’ stato visto dai carabinieri
Giancarlo Gallucci, il
figlio di Maria Mosti
(indicata dalla procura
come ras della zona di
Casalnuovo) che nelle
cartelle cliniche del dete-
nuto, necessarie a sostene-
re una proposta di trasferi-
mento al Cardarelli, repar-
to ustionati, di Giancarlo ragioni che hanno spinto
so anche Giancarlo Galluc-
ci è stato condannato: nei
suoi confronti sono stati
sentenziati 14 anni per
camorra (esclusa l’aggra-
Polizio: “E’ stato
mentre si disfava delle dosi
di stupefacente: ha tentato
prime ore di giovedì si è
dato fuoco usando come
liquido infiammabile del
profumo che aveva nella
cella. Ieri mattina gli avvo-
Gallucci. Il 32enne ha
anche sostenuto un collo-
quio con i suoi difensori.
Secondo quanto riferisco-
no i suoi legali, Gallucci ha
Gallucci a darsi fuoco: il
32enne sarebbe stato spin-
to da motivi di protesta
contro la condanna a 15
anni inflitta lunedì sera alla
vante di capo e promotore)
e per minacce (aggravate
dalla matrice camorristica)
ai danni di Luigi Coppola,
che il 2 maggio del 2007
commesso un abuso”
invano di sfuggire all’arresto cati Rocco Spina e Anto- gravissime ustioni su tutto madre Maria Mosti per cadde pure vittima di un CASORIA (Raffaella Nolasco) - Il consigliere
nio Abet hanno presentato il lato sinistro del corpo. camorra nell’ambito del agguato (fallito) mentre si comunale del Pdl, Fortunato Polizio (nella
alla direzione del peniten- Più chiare, a distanza di 24 processo “Scacco” che si è trovava nel cortile della foto) invia al sindaco di Casoria e al segretario
ziario di Secondigliano, ore dal gesto, anche le concluso con 51 verdetti di sua abitazione. generale una lettera nella quale esprime la pro-
pria posizione sulla travagliata questione della
nomina dei revisori dei conti, per la quale è

Spaccio di droga, preso 31enne


stato chiesto l’annullamento d’ufficio da parte
di numerosi consiglieri comunali. Polizio chia-
risce che “nella seduta consiliare del 19 aprile,
si è proceduto con la nomina dei componenti
del collegio dei revisori con l’intento di ovviare
all’omissione che si era registrata e poteva
determinare conseguenze sulla legittimità degli
atti che impongono l’acquisizione del parere dei
revisori. Va evidenziata l’omissione in quanto
E’ stato bloccato nel Parco Verde con 10 grammi di marijuana: è ai domiciliari
CAIVANO (Francesco Celardo) - irreperibile. Ma le indagini sono pro- i quali avevano subito intravisto il gio- famoso centro residenziale di Caivano
la scadenza del precedente incarico era fissata
al 6 marzo - prosegue Polizio - Chi aveva com-
petenza di convocare il consiglio comunale ha
omesso di provvedere abusando della funzione
Era stato intravisto dai carabinieri seguite. Tanto che i carabinieri della vane mentre si disfaceva della droga. tristemente famoso per lo spaccio ricoperta”. Il consigliere del Popo-
mentre si disfaceva di alcune dosi di tenenza di Caivano sono risaliti subito Aveva intuito subito della presenza dei degli stupefacenti. Le piazze di spac- lo delle Libertà spiega che “si è
droga, ma è stato rintracciato ed arre- alla sua identità inchiodandolo alle sue carabinieri. Ha preferito scappare per cio al parco verde macinano utili da proceduto ad una convocazione
stato. A finire agli arresti domiciliari responsabilità. I risultati dell’azione non farsi sorprendere con la droga capogiro. Sono i clan della camorra oltre i termini, dopo un avviso pub-
per detenzione ai fini dello spaccio di investigativa, hanno portato alla addosso lasciandola cadere a terra. Ma che detengono il monopolio assoluto blico, irrituale ed abusivo in quan-
sostanze stupefacenti, è stato Vincen- richiesta del giudice per le indagini l’intera scena non è passata inosserva- sull’enorme business ella droga fanno to l presidenza del consiglio non ha
zo Delli Paoli (nella foto) trentunenne preliminari ad emettere un ordinanza ta ai militari i quali hanno subito rico- tranquillamente affari reclutando gio- rappresentanza esterna che, invece,
di Caivano. L’arresto è scattato in di custodia cautelare per possesso di nosciuto il giovane. Le successive vani leve da piazzare agli angoli delle appartiene solo al sindaco, mentre
merito ad un droga ai fino dello spaccio. Il giudice indagini hanno portato alla raccolta di strade per la vendita dello stupefacen- gli atti gestionali sono nell’esclusi-
controllo effet- ha disposto per lui la detenzione ai tutti quei elementi utili al fine di rin- te. Ogni piazza di spaccio secondo gli vo potere dei dirigenti”. “I casi di
tuato dagli domiciliari. Dunque l’arresto è scatta- tracciare il ragazzo. Siamo all’ennesi- inquirenti riesce a racimolare più di incompatibilità sono solo quelli
uomini dell’ar- to grazie alle indagini degli inquirenti ma storia di droga che coinvolge il mille euro al giorno. richiamati nell’avviso pubblico -
ma guidati dal sostiene Polizio - Per la questione
tenente Giovan- relativa all’astensione tutti sanno
ni Palermo, nel Frattamaggiore - Agli inizi di maggio è prevista la convalida degli eletti in Assise che l’interesse deve essere specifi-
mese scorso co e non può riguardare adempi-
all’interno del
Parco Verde di
Caivano. Il tren-
tunenne fu sor-
Giunta Russo, lunedì riunione in maggioranza
FRATTAMAGGIORE interpartitica si è tenuta attribuiti. Oltre ai posti in redazione di un documento
menti obbligatori previsti da legge e regolamen-
ti e non può essere limitativo dei diritti degli
interessati che si trovano inseriti in albi profes-
preso con altri sionali né tantomeno possono insorgere posizio-
(tc) - Si terrà lunedì 26 apri- lunedi scorso, alla presenza giunta c’è fermento per la della maggioranza, una ni di conflittualità, perché il collegio dei reviso-
giovani all’an- le la seconda riunione inter- dei segretari di Pd, Idv, Api, carica di presidente del civi- sorta di codice etico che
golo dell’isolato ri non esercita un sindacato di controllo sull’or-
partitica della coalizione di Udc. Forse per un errore di co consesso, rivendicata tutti i partiti ed i consiglieri gano elettivo”. Il consigliere del Pdl continua
B mentre chiacchierava con altre per- centrosinistra che ha eletto comunicazione tra i coordi- come organo di garanzia comunali dovranno poi
sone. Gli investigatori riscontrarono con un suggerimento per “ripristinare l’ordine
come sindaco Francesco natori del tavolo non erano anche dall’opposizione, e rispettare nel quinquennio procedimentale: “si consiglia di procedere, da
alcuni movimenti strani, tra cui quello Russo. La prima riunione presenti i rappresentanti di per la presidenza del Con- 2005/2010. Intanto per la
dello scambio che avveniva all’interno parte dell’organo competente, ad un nuovo
Rifondazione Comunista e sorzio Cimiteriale dei prima settimana di maggio avviso pubblico per la nomina dei revisori di
del gruppetto. Decidono di intervenire. di Sinistra e Libertà che comuni di Frattamaggiore, dovrebbe esserci la convali-
Durante il controllo, Delli Paoli decide competenza del comune, precisando meglio i
pure hanno dato il loro con- Frattaminore e Grumo da dei consiglieri eletti. requisiti e le formalità della domanda, chiaman-
di scappare. Durante la fuga a piedi tra tributo alla vittoria con la Nevano. Il primo cittadino Sono stati depositati alcuni
le traverse del Parco Verde, si libera di do alla reciproca responsabilità i nominati e le
lista “Sinistra per Fratta- non era presente all’incon- ricorsi, da parte di consi- forze consiliari che hanno votato”. Polizio con-
un sacchetto gettandolo per strada. maggiore”. Il primo inter- tro. Le urne hanno conse- glieri non eletti e di consi-
All’interno le forze dell’ordine hanno clude: “L’idea balorda di una convocazione
partitico è stata interlocuto- gnato a Francesco Russo glieri eletti che non trovano straordinaria di un consiglio comunale per un
trovato otto dosi di marijuana pari ad rio. Non è stato deciso un’ampia maggioranza, alcuni voti nei seggi. Entro
una decina di grammi. La droga fu eventuale annullamento di atto deliberativo non
nulla, anche se si è parlato formata da 19 consiglieri: dieci giorni dalla convalida ancora perfezionato e non ancora notificato agli
subito recuperata. Mentre il giovane si della distribuzione delle 10 del Pd, 4 dell’Udc, 3 di degli eletti al consiglio, il
dileguò facendo perdere le sue tracce. interessati costituisce un abuso a cui concorrono
sette poltrone della giunta e Idv e 2 dell’Api. I membri sindaco potrà convocare la quanti partecipano alla eventuale assunzione di
Successivamente sono scattate le inda- degli incarichi di sottogo- del tavolo politico si sono prima riunione del civico
gini. Gli inquirenti hanno lavorato un provvedimento non ancora esistente agli atti.
verno che dovranno essere aggiornati anche per la consesso. C’è la necessità di una persuasione nei confron-
molto per rintracciare il trentunenne
che nell’occasione ha preferito sparire ti degli eletti acquisendo la disponibilità alle
dalla circolazione . Infatti si era reso Il Municipio dimissioni”.

CASORIA Hanno partecipato dirigenti e docenti del gruppo regionale Pisa Caivano - Falco stringe i tempi per le nomine

Scuola, incontro all’Itis Torrente Deleghe agli assessori, Afragola, estorsione: trentenne condannato
CASORIA (rp) - I
‘’bassi risultati degli
allievi quindicenni sco-
Il confronto organizzato dal Miur
dall’ispettore del Miur, Nazareno
zia, elementari e medie)
e il secondo (il riordino
delle tipologie e degli
lunedì l’ufficializzazione dalla Corte di Appello a 3 mesi di domiciliari
AFRAGOLA (fc) - Tre mesi ai domi-
CAIVANO (Piera Di Micco) - tario di partito). La carica di ciliari. E’ questa la condanna per una
larizzati delle varie Dell’Aquila e dai dirigenti scolastici ordinamenti dell’istru- Lunedì verranno ufficializzati i vicesindaco ritorna nuovamente
zone d’Italia, tra cui il e docenti del gruppo regionale Pisa, zione tecnico-professio- pena definitiva emessa dalla corte di
nomi degli otto assessori della voce che sarà ricoperta dai Appello di Napoli nei confronti di
Sud e la Campania’’ nel corso di una giornata di lavoro, ha nale e liceale)’’. Se i giunta di Antonio Falco (nella Popolari, e molto probabilmente
sono stati al centro di consentito alle scuole ‘’di confrontare dati internazionali dise- Luigi Salzano trentenne di Afragola.
foto) con la relativa distribuzio- proprio da Vincenzo Angelino. Ad eseguire le volontà del giudice
un seminario svoltosi i risultati raggiunti, di riflettere sui gnano una situazione ne delle deleghe. Questa la rosa Cade così l’ipotesi delle dimis-
all’Itis Torrente di problemi e le esigenze emersi’’, in allarmante sui risultati sono stati incaricati gli agenti della sezione inve-
dei nomi che dovrebbero rico- sioni come consigliere di Raf- stigativa del commissariato di Afragola diretto
Casoria e dedicato alla preparazione di una due giorni semi- scolastici dei nostri prire le cariche. Dovrebbe rien- faele Del Gaudio per andare a
rete regionale Pisa (Pro- nariale che si terra’ nel prossimo giu- alunni, la rete regionale dal vice questore Pietropaolo Auriemma. Sal-
trare in giunta Carlo Ciccarelli ricoprire la suddetta carica. Si zano ha anche beneficiato di uscire di casa tutti i
gramme for Internatio- gno in preparazione del lavoro da Pisa intende realizzare, di Rilanciamo dovrà attendere giorni dalle ore 9 alle ore 12.
nal Student Asses- svolgere nell’anno scolastico 2010- ‘’attraverso il lavoro e Caivano, ed è lunedì per avere
sment), la rete di scuole 2011; una ricerca che proseguira’ la passione di docenti e proprio anche dati certi, i nomi
piu’ estesa d’Italia (ne ‘’nonostante le nuove e rilevanti diffi- dirigenti scolastici, un grazie al suo ufficializzati. Da
conta 97 di ogni ordine, colta’ aggiuntive determinate dalle miglioramento com- contributo che il quel momento la
Afragola, festa della Liberazione: domani
grado e indirizzo di stu- scelte governative riguardanti il primo plessivo della scuole Centro caivanese macchina comu- la cerimonia di ricordo in piazza Municipio
dio, operanti in tutte le ciclo di istruzione (scuole dell’infan- partecipanti’’. è riuscito a supe- nale potrà partire
province della Campa- rare in ballottag- al completo, AFRAGOLA (fc) - Commemorazione
nia). La Rete ha elabo- della giornata della Liberazione. Alle ore
rato ‘dal basso’ e sta Frattamaggiore - Russo: “Più spazi verdi in città” gio la coalizione
di centrodestra
azionandosi
finalmente per la 11 di domani, in occasione del 65° anniver-
attuando un piano di guidata da città di Caivano. sario della Liberazione, il sindaco di Afra-
intervento denominato
‘La scuola migliora la Inaugurata la nuova villa comunale Monopoli, il
quale non si è
In sede di uffi-
cializzazione
gola, Vincenzo Nespoli deporrà due coro-
ne d’alloro dinanzi alle lapidi di piazza
scuola’, il cui obiettivo FRATTAMAGGIORE (rp) - giore. Davanti ai bambini della aggiudicato la deleghe sembra Municipio in onore dei caduti di tutte le guerre e della
di fondo e’ ‘’di contra- “Siamo soddisfatti per la realizza- scuola elementare Guglielmo Mar- fascia tricolore che si renderà Resistenza. Alla celebrazione parteciperanno il Vice
stare le ragioni, esterne zione di questa importante opera”, coni, il sindaco Russo ha tagliato il per una “man- noto anche lo Sindaco di Afragola, Antonio Pannonee e gli assessori
ed interne alla scuola, ha detto il sindaco di Frattamaggio- nastro che ha aperto ufficialmente ciata” di voti. sviluppo in e i consiglieri comunalie e tutta la cittadinanza.
che generano i bassi re Francesco Russo nel corso del- le porte della struttura alla città. Per quanto materia Igica,
risultati registrati, attra- l’inaugurazione della vil- Uno spazio ricoperto riguarda i Popo- ovvero l’incarico
verso un percorso inno- letta comunale di via V. dal verde, che è stato lari, dovrebbero di presidenza.
vativo affidato alle Emanuele. “Grazie ai non solo riqualificato, entrare in giunta tre persone, Pronti per una leale e concreta Cardito, elezione del presidente del Consiglio:
scuole medesime, impe- lavori di riqualificazione ma all’interno è stato Vincenzo Angelino, Giuseppe opposizione consiliare i dodici convocata la seduta per mercoledì e venerdì
gnate ad autoanalizzare di quest’area, aumentiamo anche creato un passag- Carofilo, Francesco Emione. consiglieri, parliamo di Simone
le loro pratiche profes- gli spazi verdi nella nostra gio pedonale che colle- Del Mpa invece Luigi Falco, Monopoli, Mario Della Rossa, CARDITO - E’ stato convocato per
sionali, a ridefinirle in città. Continueremo in gherà via Vittorio Ema- Pasquale Riccio dell’Api, Mario De Giorgio, Giuseppe mercoledì in prima convocazione e
risposta alle reali esi- quest’ottica, con la crea- nuele, una delle strade Maria Consiglia Aquilone per Bernardo, Giuseppe Celiento venerdì in seconda convocazione, il
genze delle platee sco- zione di altri parchi urbani principali della città, con l’Udc, Giuseppe Maiello per i (coordinatore del Pdl), Giusep- Consiglio. All’ordine del giorno: l’ap-
lastiche e ad autovaluta- per migliorare al vivibilità il parcheggio di via Vit- Socialisti per Caivano. Infine La pe Mellone, Alfonso Castelli, provazione passaggio pedonale par-
re i risultati conseguiti dei cittadini”. E’ stata inaugurata toria. Grazie al collegamento, il presidenza del Consiglio Michele Vittorioso, Domenico cheggio S.Biagio, attrazioni ricreative
con procedure e stru- questa mattina, dal sindaco, France- parcheggio potrà essere usato anche Parco Taglia, riconoscimento “Citta’
sco Russo, la villetta comunale di dalle auto di quanti devono recarsi dovrebbe andare nelle mani del- Natale, Francesco Casaburo
menti rigorosi’’. Il l’Api. Secondo sempre indiscre- (candidato a sindaco Pd), Raf- d’Arte”, parcheggio a pagamento, lottizzazione
seminario, coordinato via Vittorio Emanuele a Frattamag- alle scuole della zona. area C2 via Roma, encomio solenne al comando
zioni, dovrebbe ricevere l’inca- faele Gebiola e Arcangelo
rico Pasquale Mennillo (segre- Della Rocca. polizia municipale, elezione presidente Consiglio.
CRONACHE di NAPOLI
In primo piano Sabato 24 Aprile 2010
17
MARANO LA DINAMICA Ha legato il telo alla branda LA SCOPERTA Il corpo è stato ritrovato
più alta del letto a castello da una guardia carceraria
IL SUICIDIO e poi l’ha fatta finita Il compagno di stanza era nei corridoi
E’ ritenuto dagli inquirenti il mandante ed esecutore materiale del doppio raid nel bowling a Pozzuoli e nella sala giochi a Giugliano

Far west al bowling, Palumbo si impicca in carcere


Si è suicidato con un lenzuolo nella sua cella. Era detenuto nella casa circondariale di Sollicciano
di Antonio Mangione
L’ESPERTO
Il profilo MARANO - Si è impiccato con un len-
zuolo nella cella del carcere fiorentino di Il commento del criminologo Franco Bruno
Sollicciano. Così ha deciso di farla finita
Giuseppe Palumbo (nella foto), 34
anni, uno dei quattro fermati per il
raid punitivo in una sala giochi di
“L’effetto mediatico potrebbe essere
Giugliano e in una sala bowling a
Pozzuoli il 14 marzo. Erano pas-
sati appena tre giorni dal suo arre-
sto. Era stato rintracciato a Firen-
una delle cause della decisione”
MARANO (Mariano Fellico) - “In carcere ci si suicida più
ze, dove lui risiedeva, dagli uomi- che fuori. Almeno dieci volte in più”. Lo afferma il crimino-
ni della guardia di finanza poiché logo Franco Bruno (nella foto) dopo il suicidio in carcere di
accusato a vario titolo di essere il Giuseppe Palumbo, il 34enne di Marano accusato di essere
mandante ed esecutore materiale il mandante del doppio raid nelle due sale gioco a Giugliano
della doppia spedizione punitiva ese- e a Pozzuoli. “Sono soprattutto i giovani che si suicidano in
guita a distanza di pochi minuti al ‘Big cella - afferma Bruno -. Quando una persona viene rinchiu-
One di Pozzuoli’ e alla sala giochi ‘Hol- sa bisognerebbe prima valutare con uno psicologo se la per-
Uomo del gruppo lywood Casinò’ di Giugliano. Secondo
una prima ricostruzione il suicidio sareb-
sona è a rischio. Di certo - riferendosi al caso in questione -
posso dire che la risonanza mediatica è andata oltre l’azione
di fuoco del clan be successo intorno alle 14. Il figlio di
Il giallo
4 2
stessa e forse questo ragazzo aveva una sofferenza per com-


Castrese Palumbo, elemento di spicco
Nuvoletta del clan Nuvoletta, detenuto nel carcere portarsi in un certo modo. Si sarà sentito responsabile di
una cosa più grande di lui. In questo caso - spiega il crimi-
di Parma, è stato trovato impiccato alla Dieci minuti prima aveva
MARANO (antoman- branda più alta del letto a castello a tre
gio) - Giuseppe Palumbo piani montato nella cella a cui era stato ricevuto da un agente
era alla sua prima espe- assegnato. La cella è posta nella sezione ARRESTATI carcerario un telegramma RICERCATI Sono soprattutto
rienza in carcere. Ma di transito, quella a cui vengono destinati Le persone finite Due le persone
secondo gli inquirenti era A sua volta il detenuto i giovani a compiere
uno degli elementi più
importanti del gruppo di
fuoco del clan Nuvoletta,
egemone da anni a
Marano e nell’area fle-
grea. Un clan che negli
i detenuti al loro arrivo in carcere. Palum-
bo si sarebbe suicidato mentre era solo,
quando il suo compagno di cella si trova-
va altrove, nell’area definita dei “passeg-
gi”. La mattina si era recato in tribunale
per l’udienza di convalida, assistito dal-
l’avvocato Tommaso Dostani del foro di
in manettte tra
Marano e Firenze
accusati di aver
partecipato ai due
raid a Pozzuoli
e Giugliano
ne avrebbe consegnato
un altro da spedire
all’esterno del carcere
sfuggite al blitz
delle fiamme gialle
e dei carabinieri
Le forze dell’ordine
stanno stringendo
le indagini
“ gesti estremi, bisogna
dare loro un supporto
ultimi mesi - secondo la Firenze. Si era lasciato con il suo legale nologo - i media hanno messo un ‘peso in più’, anche se
ricostruzione dei magi- alle 12. Non aveva dato segni di partico- forse si sarebbe suicidato comunque per qualche altra car-
Gli ultimi momenti
14 21
strati - aveva perso ‘ter- lare nervosismo. Era seguito da uno psi- cerazione e per qualche altra circostanza. Posso dire - sotto-
cologo del carcere, così come prevede la linea - che la risonanza mediatica può avere avuto un peso
reno’ nei confronti delle
altre fazioni. Aveva crea- prassi per tutti i nuovi detenuti. Lui era
alla sua prima esperienza in carcere.
di vita del 34enne importante in questa decisione estrema”. La notizia del dop-
pio raid ha avuto, infatti, una risonanza internazionale: buona
to un suo ‘gruppo di parte dei giornali e delle tv ha parlato di questi due atti crimi-
Circa 10 minuti prima di impiccarsi,
fuoco’, quello che lo ha
Palumbo ha ricevuto un telegramma con L’ORARIO L’incontro con l’avvocato SUICIDI nali. “Molti giovani sono feroci perchè deboli - riferendosi
accompagnato nell’ese- la posta del carcere. Glielo ha consegnato alla ‘tranquillità’ con cui nel video si vede il commando agire
Secondo una prima Giuseppe Palumbo aveva partecipato Quello di Palumbo
cuzione dei due raid a un agente di custodia a cui il detenuto all’udienza di convalida del fermo - la loro violenza è spesso dovuta soltanto al tentativo di
Pozzuoli e Giugliano. ricostruzione Palumbo è il 21esimo caso
avrebbe a sua volta consegnato il testo di assistito dal suo avvocato Tommaso nascondere la loro natura debole”. “E’ il 21esimo caso dal-
Due spedizioni punitive un altro telegramma da spedire all’ester- si sarebbe tolto la vita Dostani. Si era lasciato con il suo di suicidio in carcere l’inizio dell’anno. Anche Sollicciano, come le altre 200 pri-
eclatanti, di una ferocia no. I testi dei telegrammi non verrebbero verso le 14 mentre legale verso le 12. Non aveva dato dall’inizio dell’anno gioni italiane, è un carcere sovraffollato”. E’ quanto ha
fuori dal comune, come collegati al suicidio e comunque, al era solo in cella: il suo nessun segnale di nervosismo. I sindacati puntano dichiarato Donato Capece, segretario generale del Sindacato
dimostrato dalle immagi- momento, sono sotto sequestro. Il poli- compagno di stanza E’ descritto come una persone il dito contro Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe), dopo il suicidio di
ni del video reso noto ziotto che gli ha consegnato la posta è era nei corridoi lucida e fredda. L’ultima persona il sovraffollamento Giuseppe Palumbo avvenuto nel pomeriggio a Firenze.
dalle forze dell’ordine. stato l’ultimo a vederlo in vita. Da quanto a vederlo è stata la guardia carceraria
Forse voleva prendere le emerge Giuseppe Palumbo, che dagli
orme del padre, Castre- amici si faceva chiamare Filippo, non
se, detenuto nel carcere avrebbe fatto trasparire nessun segno di
di Parma per una con- nervosismo. Viene descritto lucido, fred-
danna a 13 anni di reclu- do. Parlando con il personale a proposito
sione, ritenuto dagli del raid nelle sale giochi di Giugliano e
inquirenti ‘cassiere’ del Pozzuoli, avrebbe ammesso che lui e gli
clan Nuvoletta. La Villa altri avrebbero compiuto le spedizioni
Palumbo, proprietà di punitive sotto l’effetto di stupefacenti,
famiglia, era un simbolo verosimilmente cocaina. Anche se questa
di potenza. Tony Monta- un’’ipotesi ancora tutta da verificate. Il
na, protagonista del film suo cadavere è stato scoperto da un’altra
‘Scarface’ era il suo guardia carceraria durante un giro di con-
mito. Nel salone le fiam- trollo fra le celle. Secondo indagini della
me gialle hanno trovato Dia, Palumbo era mandante ed esecutore
immagini di Al Pacino dei raid punitivi nati, sembra, da dissidi
insieme ad immagini
personali ed economici con la moglie ed
uno zio di questa. Sei le persone identifi-
LA VENDETTA LA VILLA DI LUSSO
sacre. Nel garage una cate come responsabili delle spedizioni Il commando, composto da sei Le fiamme gialle hanno trovato nel-
Lamborghini, nel bagno (uno è minorenne) e quattro, tra cui persone, fece irruzione nella sala l’abitazione di Giuseppe Palumbo
carta igienica con strappi Palumbo, i fermati dalla guardia di giochi di Giugliano e nel bowling immagini relative al film ‘Scarface’
da 50 euro. Simboli di Finanza e dai carabinieri di Napoli tra di Pozzuoli sparano all’impazzata affianco a riproduzioni di statue
lusso e potere. Marano e Firenze. contro le slot machine e quadri a sfondo religioso

LA DECISIONE
terra, iniziano a sparare contro ogni cosa.
La Commissione parlamentare L’UDIENZA Successivamente con una freddezza inaudita,
Si è tenuta ieri uno di loro ha anche preso una tanica di ben-
di inchiesta presieduta da Leoluca l’udienza di
convalida dei
zina ed ha sparso il liquido infiammabile
sulle piste da bowling, incurante del fatto che
fermi delle 4 ci fossero dei bambini. E poi sempre con una
Orlando aprirà un’indagine persone accusate
di aver eseguito
calma glaciale ha appiccato l’incendio. Ma il
video non racconta da solo l’accaduto, per-
per fare luce sul caso i due raid nelle
due sale giochi
ché ci sono anche le testimonianze delle vitti-
me. Innocenti che si sono trovati a faccia a
faccia con un mitra, senza avere nessuna

Il giudice per le indagini preliminari


POZZUOLI (Ferdinando Orefice) - Ieri colpa e che poco dopo, hanno sentito i proiet-
mattina nella sala colloqui del carcere di Pog- tili di rimbalzo, sfiorargli le teste. Come Giu-
gioreale, dove si è svolta l’udienza di conva- seppe Scamardella, che dopo essere incappa-
lida del fermo, Antonio Cappuccio non ha to nel gruppo di fuoco che sparava all’impaz-
parlato. Il 31enne di Marano accusato assie- zata verso le auto in sosta, impaurito ha cer-
me ad altre cinque persone, a vario titolo, di
tentativo di omicidio, sequestro di persona,
rapina, incendio, danneg-
giamento e detenzione e
porto di armi da guerra,
ha confermato il fermo per gli indagati cato di dileguarsi a bordo della sua macchina,
ma il suo gesto ha infasti-
dito uno dei malviventi,
che ha puntato la pistola
aggravati dalla matrice
camorristica, davanti al
Antonio Cappuccio si è avvalso della facoltà di non rispondere contro l’auto di Scamar-
della ed ha esploso un
colpo, che gli ha sfiorato
per le indagini preliminari convalidare il fermo ed ha emesso un’ordi- per Giuseppe Palumbo, 34 anni e per ha già avviato uno specifico filone di inchie- l’arteria femorale. Nella
Modestino del tribunale nanza di custodia cautelare in carcere. A chi- Angelo Giagnoni, 18 anni, mentre per il sta sulla tutela del diritto alla salute fisica e convalida del fermo svol-
di Napoli si è avvalso lometri di distanza nelle stessa giornata si è 17enne A.G. analogo provvedimento è stato psichica dei carcerati e, la prossima settima- tasi a Firenze il difensore
della facoltà di non parla- svolta anche l’udienza di convalida del fermo adottato dal gip del tribunale dei minori fio- na, incontrerà il vicedirettore del Dipartimen- del 18enne e del 17enne
re. La toga, poi, valutati per gli altri tre componenti del commando rentino. Finita l’udienza, però, si è verificata to di amministrazione penitenziaria, Santi (l’avvocato Tommaso
gli elementi accusatori che lo scorso 14 marzo fece irruzione, a volto una tragedia: Palumbo, tornato in cella attor- Consolo,anche per fare il punto sulla situa- Dostani del foro di
raccolti contro il marane- coperto e con pistole, mitra e fucile alla mano no a mezzogiorno, ha deciso di togliersi la zione dei suicidi in carcere”. La ferocia dei Firenze), aveva chiesto la concessione dei
se ed ascoltata l’argomentazione difensiva prima nella sala giochi “Hollywood Casinò” vita. Per fare chiarezza sul caso La Commis- due raid imputati agli indagati è raccontata in domiciliari per i suoi assistiti, perché sono
dell’avvocato Rosario Marsico ha deciso di di Giugliano e poi dopo appena 18 minuti nel sione parlamentare di inchiesta sugli errori in un video che è finito anche sulla rete infor- entrambi
centro bowling “Big One” di Pozzuoli spa- campo sanitario e i disavanzi sanitari regio- matica, che ritrae i sei malviventi dal volto
rando all’impazzata ed appiccando un incen- nali, presieduta dall’onorevole Leoluca coperto ed armati fino ai denti, mentre entra-
dio. A sovrintendere l’udienza è stato il gip di Orlando, aprirà un’indagine “La Commis- no negli esercizi commerciali, poi puntano le
Firenze, che ha convalidato il fermo anche sione che presiedo - ha affermato Orlando - pistole sui clienti e dopo averli fatti stendere a
18 Sabato 24 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

QUALIANO Aveva l’obbligo di dormire in carcere. Di giorno andava al lavoro: era stato accusato di non presentarsi in ufficio
ACERRA
L’ARRESTO Evasione dai domiciliari, assolto un 39enne
QUALIANO (Giuseppe Esposito) - non ci andava per motivi di salute. Inol-
Mercoledì scorso i carabinieri della sta- tre, la difesa ha anche sostenuto che così
E’ stato visto dai carabinieri zione di Villaricca lo hanno arrestato per facendo il 39enne di via Antica Consola-
evasione. Secondo gli investigatori Pio re Campana non ha commesso il reato di
mentre cedeva lo stupefacente Ivan Colantuono non avrebbe rispettato evasione: se non si recava a lavoro,
le prescrizioni della semilibertà, perché restava a casa per i suoi problemi di
ad un ‘cliente’ che è riuscito per tre giorni di seguito (il 18, il 19 ed il salute, salvo poi di sera fare rientro in
20 aprile), dopo essere uscito con regola- prigione come prevedeva il regime di
a fuggire prima del fermo re autorizzazione dall’istituto penitenzia- semilibertà. E, difatti, proprio nella sua
rio di Secondigliano per andare a lavoro, abitazione i carabinieri lo hanno sorpre-
avrebbe “marinato” lo stesso, rendendosi teso il processo, ha accolto l’argomenta- so alcuni giorni fa quando lo hanno arre-
di Marco Ferri irreperibile. Dopo essersi ritrovato per zione difensiva dell’avvocato Giovanni stato. Colantuono era stato sottoposto
l’ennesima volta in manette, l’uomo nei Abbate, il quale ha sostenuto che il suo alla misura della semilibertà a seguito di
ACERRA - Spaccio di droga, preso giorni scorsi è stato processato per diret- assistito si è presentato tutte le sere in una condanna definitiva di 2 anni ed 8
un 21enne. E’ stato ammanettato tissima, venendo assolto per non aver orario al carcere e che le mattine in cui mesi, che gli è stata inflitta per reati rela-
dai militari dell’Arma della locale commesso il fatto. Il giudice monocrati- avrebbe “marinato” il lavoro aveva sem- tivi alla legge in materia di sostanze stu-
Stazione. I carabinieri hanno arre- co del tribunale di Napoli, che ha sovrin- pre avvisato i carabinieri, dicendo che pefacenti.
stato Giuseppe Pirozzi
(nella foto), ventunenne del
luogo, responsabile di
spaccio di stupefacente. E’ stato scoperto dagli uomini della Benemerita e rinchiuso a Poggioreale
Durante delle attività di
osservazione, pedinamento
e controllo, gli uomini della
Benemerita hanno notato il
giovane mentre vendeva
dello stupefacente ad un
acquirente riuscito a dile-
guarsi. Nel corso della per-
Spaccio di droga, 21enne finisce in cella
quisizione sono stati rinve-
nuti nella disponibilità del
giovane cinque grammi di
hashish e la somma di ses-
Trovato in possesso di dosi di hashish e 60 euro in contanti
santa euro. L’arrestato, espletate le l’ausilio dei militari dell’Arma. La LA QUESTIONE Le ruspe non demoliranno i manufatti abusivi a Casalnuovo, Giugliano, Afragola e Cardito
formalità di rito, è stato tradotto donna in questione, operava nella
nella casa circondariale di Poggio- fiera con l’aiuto di almeno altre 3
reale. Sempre ad Acerra, una bor-
seggiatrice è stata arrestata nel mer-
cato settimanale. L’operazione
messa a segno dai vigili urbani del
persone. Pedinata a lungo, è stata
fermata per un controllo. Portata al
Comando dei vigili urbani e dalle
verifiche effettuate insieme ai cara-
Stop agli abbattimenti, comitati soddisfatti: è un primo passo
CASALNUOVO (Danio Gaeta) - zata. Il comune di Casalnuovo, ad
locale comando con l’ausilio dei binieri, è risultata che la 69enne era
destinataria di un provvedimento E’ arrivato ieri l’ok da parte del ogni modo, non è l’unico della
carabinieri. Una 69enne di Bellizzi, Consiglio dei ministri. Il decreto provincia di Napoli ad avere pro-
infatti, è stata ammanettata in segui- restrittivo del tribunale di Novara ‘omnibus’, contenente anche la blemi legati all’abusivismo edili-
to a un’ordinanza di custodia caute- per reati contro il patrimonio ed era sospensione delle demolizioni zio. Anzi si trova in numerose
lare emessa il 12 marzo scorso dal ricercata dai carabinieri di Borgo- degli immobili abusivi in Campa- compagnia. Giugliano, Afragola,
tribunale di Novara per reati contro manero, piccolo centro in provincia nia fino a giugno 2011, è stato fir- Casoria, Melito, senza dimenticare
il patrimonio. I fatti: in seguito a di Novara. La borseggiatrice latitan- mato. Si tratta, si legge nel testo, i casi estremi di Ischie e dei comu-
numerose segnalazioni giunte al alla te è stata ammanettata e tradotta “di immobili stabilmente occupati ni dei monti Lattari che negli ulti-
polizia municipale su ripetuti furti presso la casa circondariale di Poz- da parte di soggetti che non hanno mi mesi sono stati teatro di scontri
compiuti durante il mercato di via zuoli. Nella zona le forze dell’ordine altra abitazione e costruiti entro il e proteste. Se c’è una parte di
De Rosa, il comando, ha predispo- sono impegnate da tempo nella lotta 31 marzo 2003”. In pratica entro la comunità che strizza l’occhio al
sto un servizio di osservazione con alla micro e alla macrocriminalità e data dell’ultimo condono. Due i provvedimento, un’altra invece lo
negli ultimi mesi hanno messo a paletti imposti dalla legge antiru- attacca duramente e promette bat-
segno numerosi arresti, infliggendo spe: si procede alla demolizione taglia anche in sede legale. “Ci
duri colpi ad organizzazioni e non dove vengano riscontrati pericoli versione del decreto in legge, la glimento dell’amministrazione risiamo, da oggi in Campania si
solo. Non bastano però arresti, con- per la pubblica o privata incolu- pubblicazione del testo normativo comunale guidata dall’allora sinda- riscuote con gli interessi quello che
trolli e perquisizioni per sconfiggere mità e se si accerta la violazione di ed avviare la ‘conta’ delle abitazio- co forzista Antonio Manna. Poco e’ stato promesso in campagna
questa piaga da tempo ramificata vincoli di carattere paesaggistico e ni che potranno essere salvate dal- dopo la scoperta delle palazzine di elettorale”. Così, il presidente di
nel territorio e più in generale nel- ambientale. Soddisfazione per i l’avanzare delle ruspe. In tutto via Filichito, nelle stanze del Legambiente Campania, Michele
l’intera provincia napoletana. Dila- comitati di zona della frazione di dovrebbero essere una cinquantina Comune, si insediò una commis- Buonomo, ha commentato il
ganti sono diventati gli episodi di Casarea, quartiere finito agli onori gli edifici a superare indenni i con- sione d’accesso. Oltre 300 pagine decreto. “Abbiamo già dato man-
microcriminalità da queste parti, ai della cronaca per la scoperta di trolli ma per il dato ufficiale biso- di inchiostro le risultanze dell’in- dato ai nostri legali di impugnare il
quali sembra difficile saper porre un oltre 70 palazzi abusivi, e che per gnerà attendere qualche giorno ed dagine che inchiodò alle proprie decreto davanti alla Corte Costitu-
freno. Rapine, scippi e furti sono il momento salveranno l’ abitazio- un’analisi più approfondita degli responsabilità gli amministratori. zionale – ha aggiunto - Bloccare le
ne. Anche per i comitati di Giu- incartamenti relativi agli immobili Nel dicembre del 2006 arrivò la ruspe per legge quando per anni si
purtroppo all’ordine del giorno scoperti nel corso del 2006. Un notizia: gli organi elettivi furono
anche se i responsabili di questi reati gliano, Afragola e Cardito. Alme- è permesso di tutto è il segnale
no fino al giugno del 2011. I verti- rinvenimento che proiettò la città sciolti con decreto del presidente peggiore che si possa dare ai citta-
vengono sempre più spesso messi di Casalnuovo nel vortice di uno del Consiglio dei ministri per infil-
ci dell’amministrazione comunale dini onesti, ennesimo favore alle
davanti alle proprie responsabilità. adesso dovranno attendere la con- scandalo che culminò con lo scio- trazioni della criminalità organiz- betoniere dei clan”.

QUALIANO Il convegno si è tenuto alla Verdi. L’esponente della magistratura ha risposto alle domande dei ragazzi

Legalità, il magistrato Cantone incontra gli alunni


QUALIANO (rp) - Si è tenuto sosta. Oggi, invece, regaliamo sinonimo del rispetto delle tra giovani e legalità e sulle
Marano, privatizzazione dell’acqua:
parte la raccolta firme in città
presso la sala teatro della scuola un nuovo campetto ai ragazzi regole intendendo con queste motivazioni che lo hanno porta- MARANO (Cmo) - Parte anche a
media Verdi, il convegno intito- con il progetto e la volontà di non soltanto il Codice civile, to a redigere il suo libro. Miche- Marano la mobilitazione per la rac-
lato “Sport e Legalità”. L’even- realizzarne uno in ogni plesso e ma anche il comportamento in le Schiano, consigliere regiona- colta firme sul referendum contro la
to promosso ed organizzato dal lasciarlo aperto al pomeriggio. strada, a scuola, in famiglia, tra le della Campania: “Il nostro privatizzazione dell’acqua. Dopo un
team di docenti e dalla direzio- In questo modo – conclude il la gente. Pertanto la scuola ha impegno affinchè la città, i incontro che ha mobilitato diverse
ne scolastica del plesso di via primo cittadino – assolviamo ad un ruolo ed una missione fon- nostri spazi di vita siano sempre persone, si sta lavorando per forma-
Silvio Pellico, con il patrocinio un duplice obiettivo: quello di damentale nella direzione di più a misura di cittadino, in re un comitato cittadino. L’iniziati-
del Comune di Qualiano, ha indurre i ragazzi a praticare lo diffusione della legalità, nella risposta alle sue esigenze, alle va è partita dalla consigliere di Sini-
visto la partecipazione al banco sport in sicurezza e quello di diffusione dell’educazione che sue speranze. Dotare questi stra Ecologia e Libertà Stefania
dei relatori del magistrato Raf- distoglierli dalla strada nell’otti- sta alla sua base”. Cantone, spazi di strutture adeguate per la Fanelli e già sposata dal presidio permanente contro la
faele Cantone, del sindaco di ca di valenza educativa e cultu- autore del libro “Solo per giusti- socialità e la crescita personale: discarica. Verranno attuate attività di sensibilizzazione
Qualiano, Salvatore Onofaro, rale dello sport stesso”. Il magi- zia” si è prestato ad un dibattito su questa lunghezza d’onda su tutto il territorio.
del consigliere regionale strato Raffaele Cantone: “Lo con gli alunni della Verdi dobbiamo lavorare per contra-
Michele Schiano di Visconti, il sport come antidoto dell’illega- rispondendo alle loro domande stare l’illegalità in una terra dif-
direttore di Legambiente Cam- lità. Legalità non è altro che sulla sua carriera, sul rapporto ficile come la nostra”. Marano, gli alunni della media
pania, Raffaele Del Giudice e
Gennaro Montuori, leader sto- d’Azeglio a ‘lezioni’ di musical
rico della tifoseria dello stadio MARANO (Cmo) - Nell’ambito
San Paolo di Napoli. Folta MONTE DI PROCIDA Il presidente dell’Assise Petrone e l’assessore Illiano avvertono: non voteremo il documento del progetto Scuole Aperte a Mara-
anche la delegazione da parte di no la scuola media Massimo d’Aze-
esponenti del mondo dello glio darà lezioni di musical. Il pro-
sport: Circo Caruso, difensore
del Napoli che ha indossato la
maglia azzurra agli inizi degli
anni Novanta e nuovamente dal
Bilancio di previsione, convocati tre consigli comunali getto è aperto a tutti e la sua finalità
principale è quella di trasmettere
come si realizza un musical. I parte-
cipanti si occuperanno di grafica, di
2000 al 2002; il ds della squa- MONTE DI PROCIDA (j.g.d.r.) gli esponente della giunta di cen- anche dalla dichiarazione di scenografia, coreografia, canto,
dra di basket Pepsi Caserta. Il - Tra silenzi e battibecchi delle trodestra attualmente in carica – Domenico Colandrea, rappresen- recitazione e creazione dei costumi di scena. Il proget-
convegno ha fatto seguito all’i- ultime settimane, è finalmente difatti non siamo d’accordo con la tante dell’associazione “Cappella to della scuola media Massimo d’Azeglio partirà a
naugurazione del campetto da giunta la convocazione dei tre vendita dell’immobile comunale Futura”: “Chiedo ai cittadini di breve.
calcio scolastico tenutasi nella consigli comunali per presentare stante il località Cercone”. Un Cappella di intervenire in massa al
mattinata. I lavori, realizzati ed eventualmente approvare il parere negativo il quale, per moti- consiglio comunale - continua il
grazie all’interessamento del- bilancio di previsione del comune vazioni diverse, sarà dato anche giovane - dobbiamo e vogliamo Calvizzano, scuola Polo e villa comunale:
l’amministrazione comunale, di Monte di Procida. Si terranno dai consiglieri del Partito demo- sapere cosa l’amministrazione fondi per un teatro e un’area ludica
hanno riguardato il livellamento oggi pomeriggio, lunedì e venerdì cratico e della lista Svolta Popola- montese intende fare per Cappella
del rettangolo di gioco e l’appli- CALVIZZANO (Cmo) - Progetti in
dalle 18:30 le sedute ordinarie del- re rappresentata in assise da Giu- e per le sue criticità”. Una speran- arrivo a Calvizzano. Nell’ambito dei
cazione del manto erboso sinte- l’Assise le quali avranno luogo seppe Pugliese e Antonio za anche dai rappresentanti del
tico. “Da ex studente di questa finanziamenti Eqf provenienti dalla
presso l’aula consiliare “Ludovico Carannante. “Spero che sul movimento di Cappella Libera Comunità Europea, l’amministrazione
stessa scuola – ha dichiarato il Quandel” presso la casa comunale gioranza ed opposizione: “Non bilancio si possa fare un’analisi (nato da un mese attraverso face-
sindaco Onofaro – con soddi- si è attività per richiedere due finanzia-
di via Panoramica. Una serie di voteremo questo bilancio – hanno attenta e produttiva – ha asserito book): “Vogliamo sapere cosa si menti, destinati all’istituto comprensivo
sfazione e commozione ricordo dibattiti i quali già si preannuncia- asserito Michele Petrone, vicesin- quest’ultimo - noi di certo cerche- prevede nel prossimo piano trien-
quando da bambini eravamo Marco Polo e la villetta comunale di
no infuocati in seguito alle ultime daco del paese flegreo e rappre- remo di spiegare le motivazioni nale per ciò che concerne i lavori Villetta Galiero. Per la scuola il comu-
costretti a giocare al pallone nel dichiarazioni ufficiali emesse dai del nostro dissenso”. Una serie di pubblici da eseguire sulla rete
piazzale antistante il plesso, sul- sentante dell’Unione di Centro e ne ha chiesto un finanziamento di 800mila euro per realiz-
l’asfalto e tra le macchine in rappresentanti consiliari di mag- l’assessore Luigi Illiano, anch’e- aspettative le quali traspaiono fognaria locale”. zare un teatro; nella villetta, con un finanziamento di
40mila euro, il Comune vorrebbe realizzare un’area ludica.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Sabato 24 Aprile 2010
19
POZZUOLI MUGNANO Avvicendamento al Comune tra il neo sindaco e il primo cittadino uscente

L’OPERAZIONE Porcelli si insedia, Palumbo presenta il bilancio sociale


MUGNANO (rp) - Un lungo sentito cantiere dell’isola ecologica, anche
applauso tributato da una sala gremi- questa a dimostrazione dei passi in
Il 35enne ha scoperto ta ha salutato quello che di fatto è avanti fatti in questi anni. Il nuovo
stato l’ultimo intervento pubblico di primo cittadino Giovanni Porcelli
che le persone si erano Daniele Palumbo (nella foto), ha assicurato di proseguire nel per-
primo cittadino uscente, nella gior- corso tracciato da chi lo ha precedu-
impossessate del locale nata in cui è stato presentato alla cit- to, nella giornata che ha segnato il
tadinanza il Bilancio sociale di man- primo vero momento di passaggio di
di Monteruscello dove lui risiede dato 2005-2010. Lo strumento, inno- consegne pubblico. Porcelli sta lavo-
vativo per molti versi, rappresenta il rando alla costituzione della nuova
modo migliore in dotazione alle giunta, ferventi in queste ore le con-
amministrazioni, per rendicontare Scognamiglio. Una lunga sequela di sultazioni per la nomina degli asses-
di Alessandro Napolitano del lavoro svolto dagli enti pubblici. cose fatte, illustrate da Palumbo, ha sori. “Questa amministrazione - con-
Hanno preso parte alla mattinata, fornito chiaro il senso di un’ammini- clude Porcelli - ha fatto molte cose.
POZZUOLI - Pretendevano di occu- oltre all’ex sindaco Palumbo, anche strazione che ha lavorato e che “cin- La campagna elettorale è alle spalle.
pare un alloggio appartenente al Mattia Liccardo, presidente uscente que anni fa non aveva nemmeno il Ora chiedo di lavorare tutti insieme
Corpo Forestale dello Stato, approfit- del consiglio comunale, la dirigente cantiere per fare le riunioni degli per il bene della città. Lavoreremo in
tando dell’assenza del personale. I del settore finanziario Concetta addetti alla nettezza urbana”. Oggi continuità con chi ci ha preceduto,
carabinieri sono intervenuti nella Russo, il segretario generale Ciro l’amministrazione lascia l’avvio del migliorando gli errori del passato”.
notte, dopo la chiamata di un agente
della Forestale, ed hanno
arrestato gli occupanti. Si
tratta di cinque donne: Cin-
zia Castellano di 35 anni;
Sono tutte donne e residenti in zona. Arrestate dai carabinieri: saranno processate per direttissima

Occupano stabile della Forestale, in 5 in manette


Lucia Pilato di 47; Anto-
nietta Sorrentino di 49;
Anna Palmese di 18 e
Rosaria Castellano di 23.
Le cinque donne ora atten-
dono il processo a loro cari-
co che si celebrerà con il
rito direttissimo. L’accusa
nei loro confronti è di occu-
pazione abusiva. Tutto è
stato scoperto nella notte.
All’una circa, un operatore
Hanno occupato abusivamente un alloggio. L’allarme lanciato da un agente
del Corpo Forestale dello Stato stava
rientrando nel suo alloggio di servi-
zio, posto di fianco alla caserma della QUARTO Nell’esecutivo due donne: Di Maria e Iovine, che si occuperanno di Politiche sociali e di Ambiente. A Sabatino la delega agli Affari generali e Polizia municipale
Forestale di Monteruscello, in via

Giunta, Secone nomina tre assessori


Scarpetta. L’operatore mancava da
alcuni giorni da quell’alloggio. Inol-
tre la caserma di via Scarpetta è da
tempo in fase di dismissione e la
mancanza di personale ha spinto le
donne a pensare che fosse completa- QUARTO (Alessandro Napolita- impegnato politicamente nella è già proiettata a raccogliere
mente disabitata. Ma non è così. La no) - Arrivano le “quote rosa” nostra cittadina. Paolo ha una quanto di buono seminato in que-
caserma, infatti, è adibita a deposito nell’amministrazione comunale di grande dote: è tenace e persegue sti due anni e mezzo, guardando
ed è tutt’ora in dotazione al Corpo. Quarto. Ieri mattina il sindaco gli obiettivi fino a quando non li già in prospettiva ai prossimi
Le cinque donne hanno quindi appro- Secone ha presentato i tre nuovi ha realizzati. E’ un’ottima scelta. anni”. Altri cambi di delega sono
fittato dell’assenza temporanea di assessori del suo esecutivo. Due Contestualmente ho sostituito le poi arrivati per l’assessore Gio-
personale per introdursi nell’alloggio di questi sono appunto donna. Si deleghe di Giovanni Sabino, che vanni Sabino che ora si occuperà
di servizio. Per riuscirci non hanno
esitato a forzare la porta d’ingresso. tratta di Valentina Di Maria, adesso diventa assessore al Perso- del Personale. Escono di scena,
Quando l’agente della Forestale ha avvocato di 29 anni e di Raffaella nale. A lui toccherà il compito di dunque, l’assessore Ciro De Rosa
fatto ritorno ha trovato la porta dan- Iovine, 26 anni, archeologa. I due bandire i nuovi concorsi per le (Ambiente) dimessosi già tre set-
neggiata, ma soprattutto ha trovato le nuovi assessori si occuperanno assunzioni al Comune di Quarto e timane fa; Sergio Sciarrillo (Per-
cinque donne che non hanno voluto rispettivamente di Politiche recuperare i rapporti con i sinda- sonale) e Mimmo Di Fusco (Poli-
saperne di andar via. L’agente ha Sociali e di Ambiente. Il terso cati dei dipendenti, visto che tiche Sociali). Secone ha sottoli-
quindi chiamato il 112. Dalla stazio- assessore nominato ieri è Paolo siamo stati l’unica amministrazio- neato più volte come il rimpasto
ne dei carabinieri di Monterusciello e Sabatino il quale ha ricevuto la ne comunale che negli ultimi 15 di giunta sia arrivato al termine di
dal comando radiomobile di Pozzuoli delega agli Affari Generali e Poli- anni ha stabilizzato i lavoratori, una serena discussione politica tra
sono giunte alcune auto dei militari. zia Municipale. Nomine in parte espressione del Partito Democra- ta in modo da controbilanciare la ha trasformato il part-time in full- i diversi partiti, ma secondo alcu-
Le donne pretendevano di poter “politiche”, come quelle di Di tico. “Con piacere ho accettato le totale assenza di donne nel consi- time ed ha portato i ticket-mensa ne indiscrezioni alcune nomine
occupare quei locali in quanto disabi- Maria e Sabatino. La prima è stata indicazioni dei partiti della mia glio comunale - ha spiegato ieri da 2 a 5 a settimana, ma siamo sarebbero state in bilico fino a
tati, anche se non era così. Inoltre, fortemente voluta dal gruppo con- coalizione ed ho nominato le due mattina il sindaco Secone - Ho sempre oggetto di attacchi da poche ore prima dell’ufficializza-
per giustificare l’occupazione abusi- siliare di Sinistra, Ecologia e giovani donne, che hanno 29 e 26 scelto poi Paolo Sabatino perché parte dei sindacati. Abbiamo zione, soprattutto per quanto
va, le cinque donne hanno dichiarato Libertà, mentre la seconda è messo su una squadra che adesso riguarda Paolo Sabatino.
più volte che quell’edificio andava anni, che faranno parte della giun- lo conosco da tempo e da anni è
assegnato alle famiglie più bisogno-
se, proprio come i loro nuclei fami-
liari. I carabinieri, non senza alcune MARANO Lavori di messa in sicurezza e iscrizioni in calo le cause della possibile decisione
difficoltà, hanno bloccato le occu-
panti e le hanno arrestate. Tornano
quindi gli episodi delle occupazioni
abusive di locali pubblici o assegnati
alle forze dell’ordine. Prima di quan-
to accaduto nei locali delle ex dogana
di Pozzuoli lo scorso anno e delle
notte tra giovedì e venerdì scorso, un
A rischio chiusura l’istituto dei Salesiani
MARANO (Carmela Maria pab”. Così il sindaco si è espresso storica scuola maranese. Tra le hanno quindi preannunciato ini-
Bacoli, evade dagli arresti domiciliari:
33enne finisce coi ferri stretti ai polsi
altro episodio di portata ben maggio- Orlando) - Lo storico edificio di al termine dell’incontro con le varie sollecitazioni di chi è legato ziative ulteriori per indurre al BACOLI - E’ stato arrestato con
re fece tornare alla ribalta l’argomen- Piazza Treiste e Trento rischia di suore dell’Istituto Santa Maria a questo istituto, oltre al timore ripensamento da parte del CdA l’accusa di evasione dagli arresti
to. Si trattava dell’occupazione del chiudere. Danni alla struttura e delle Grazie di Marano per discu- per gli operatori didattici e per le dell’istituto Salesiano. “Sono domiciliari. A Bacoli, i carabinieri
centro sociale di via De Curtis, sem- iscrizioni in cala sarebbero alla tere sulle problematiche dell’edi- ripercussioni sulla funzione convinto che le scuole vadano della locale Stazione, hanno arre-
pre a Monterusciello, nell’ottobre di base dei motivi per cui la scuola ficio dal punto di vista strutturale. sociale dell’istituto, alcuni alunni aperte e non chiuse - ha spiegato stato per evasione dagli arresti
due anni fa. Ad essere sgomberate femminile, che da generazioni ha Con il sindaco, anche il consi- hanno consegnato una lettera il primo cittadino - l’atteggia- domiciliari Antonio Carannante,
furono cinque famiglie che dall’ago- formato la città con il ciclo com- gliere regionale e capogruppo nella quale sollecitano il Comune mento di rigidità che avevamo 33enne, residente a Bacoli. L’uo-
sto precedente avevano occupato ille- pleto d’istruzione, rischia di chiu- alla Provincia dell’Udc Biagio per non far chiudere la storica già riscontrato e le notizie che mi mo, infatti, è stato sorpreso in
galmente la struttura. Urla, qualche dere i battenti. La decisione spet- Iacolare ed il dirigente del Patri- scuola di Marano. Il sindaco Per- date (di cui non ho comunicazio- stato di evasione dalla misura cau-
momento di tensione, ma alla fine ta proprio all’Ordine Salesiano. monio comunale, ing. Bruno rotta ha illustrato la situazione ni ufficiali peraltro) mi lasciano telare degli arresti domiciliari ai
l’operazione venne portata a termine Intanto, le mamme insorgono. Gagliardi. Sono state quantificate per quel che concerne le compe- sconcertato, perché il Comune quali era stato sottoposto per furto aggravato. L’arre-
senza particolari difficoltà. Alle Ieri mattina, a tal proposito si è le necessità e si è discusso anche tenze del Comune, in quanto pro- oltre a cedere in comodato gratui- stato è in attesa del processo con rito direttissimo.
prime luci dell’alba arrivarono circa svolto un incontro tra i genitori e nel concreto della ripartizione prietario degli immobili dopo lo to la struttura ha già assicurato
50 agenti di polizia, venti agenti della il primo cittadino Perrotta dove si degli oneri. “Faremo di tutto scioglimento dell’Ipab, ha da cospicui impegni finanziari per la
polizia municipale, dieci carabinieri e
due squadre dei vigili del fuoco.
è registrato un moderato ottimi- anche per sostenere dalla Provin- tempo sottoscritto una conven- realizzazione sia della scuola del- Pozzuoli, domani l’apertura al pubblico
smo. “Abbiamo registrato una cia il prosieguo delle attività”, ha zione con le suore impegnate l’infanzia che per il miglioramen-
Chiuse tutte le vie di fuga, le forze convergenza che ovviamente ora aggiunto Iacolare. Nei prossimi nelle attività didattiche e sociali to della qualità dell’edificio. della Foresta Flegrea e del Monte Cuma
dell’ordine fecero ingresso nei locali POZZUOLI - Domani saranno
del centro sociale occupati. Inutili i andrà vagliata anche nelle altre giorni il piano di intervento sarà cedendo la struttura in comodato Ovviamente - precisa Perrotta -
tentativi di protesta da parte di alcune sedi decisionali dell’istituto reli- vagliato dal Consiglio d’Ammi- d’uso. I genitori presenti hanno occorre anche la compartecipa- aperte al pubblico la lecceta seco-
donne. L’ordine era perentorio. Biso- gioso per poter addivenire alla nistrazione dell’istituto e solo apprezzato la chiarezza e le inten- zione dell’ente religioso, così lare e la duna con la macchia
gnava sgomberare il centro sociale. definitiva riconferma delle atti- dopo si potrà dire che sarà scon- zioni dell’amministrazione come sottoscritto a suo tempo mediterranea della foresta regiona-
vità didattiche nell’ex sede dell’I- giurato il rischio chiusura della comunale esposte dal sindaco ed negli accordi”. le Area Flegrea e Monte di Cuma.
L’iniziativa è organizzata dall’As-
sessorato all'Agricoltura della
SANT’ANTIMO - Raccolta differenziata, l’allarme di Piemonte: contrastare il fenomeno contro chi non osserva l’ordinanza Regione Campania, nell’ambito
del programma “Il bosco e la

Sversamenti illegali di rifiuti, il sindaco: maggiori controlli


duna”, 32 ecogiornate di appunta-
menti da aprile a settembre con
l'obiettivo di far conoscere la bellezza dello spazio
verde di circa 100 ettari ai piedi del monte di Cuma.
SANT’ANTIMO (rp) - “Maggiori con- di prevenzione e di repressione per i reati e primo cittadino ha conferito alle sei guardie samento illecito dei rifiuti - ha commentato
trolli sul territorio di Sant’Antimo per pre- gli illeciti amministrativi concernenti le ecologiche dipendenti della ditta Igica, il sindaco Piemonte -. Difficilmente azioni Pozzuoli, al Museo del Mare il convegno
venire lo sversamento illecito dei rifiuti”. E’ leggi generali e locali in materia ambienta- attuale gestore del servizio di raccolta dei di sensibilizzazione riusciranno a modifica-
quanto è stato stabilito dal sindaco France- le, al fine di poter fronteggiare le difficoltà rifiuti urbani; funzioni di prevenzione e di re questi comportamenti incivili e penal- su “Risorsa mare. I giovani e il mare”
sco Piemonte poichè nonostante molti cit- in merito allo sversamento selvaggio dei accertamento delle norme regolamentari mente perseguibili, per cui abbiamo ritenu- POZZUOLI - Museo del mare, con-
tadini s’impegnino a fare la raccolta diffe- rifiuti. Dato che la legge consente al sinda- emanate dal Comune riguardanti la raccolta to opportuno passare ad un’azione di con- vegno su “Risorsa mare. I giovani e il
renziata rispettando modalità e tempi; c’è co quale ufficiale di governo di emanare differenziata. Inoltre le guardie ecologiche trollo diretto con le guardie ecologiche, che mare”. All’incontro sono intervenuti
una minoranza che non solo non differenzia provvedimenti oltre che in materia di inco- avranno oltresì i poteri di contestazione vigileranno in tutto il paese con la possibi- Francesco Pinto assessore provin-
i rifiuti ma li sversa in ogni ora del giorno e lumità pubblica anche in materia di sicurez- immediata, previa identificazione dei sog- lità di fermare e multare i cittadini colpevoli ciale alle Politiche giovanili, Ame-
della notte in diversi punti del paese. Essen- za urbana, intendendosi con tale locuzione getti responsabili anche tramite esibizione di comportamenti incivili. Ci rendiamo deo Nacarlo comandante della capi-
doci quindi l’esigenza di far rispettare a tutti “un bene pubblico da tutelare attraverso di documenti, nonché di redazione e sotto- conto - aggiunge Piemonte - che non riusci- taneria di Porto di Pozzuoli, Roy
i cittadini gli orari prestabiliti per il conferi- attività poste a difesa, nell’ambito delle scrizione del verbale di accertamento. Il remo mai a coprire tutto il territorio comu- Capasso direttore dei Cantieri di
mento dei rifiuti urbani, e attesa la carenza comunità locali, del rispetto delle norme tutto in collaborazione con gli operatori nale, ragion per cui contiamo sul buon Baia, Silvio Luise presidente della
di personale del locale Comando di vigili, si che regolano la vita civile, per migliorare le della Municipale. “Più volte abbiamo senso dei cittadini “virtuosi” affinché siano Lega navale, Salvatore Lauro presi-
è ritenuto opportuno dare la possibilità alle condizioni di vivibilità nei centri urbani, la denunciato, anche attraverso Nova Tempo- da esempio e persuasivi nei confronti di dente dell’associazione Roma Neapoli e Claudio Ismeno
guardie ecologiche di svolgere un servizio convivenza civile e la coesione sociale”; il ra, mensile del comune; gli episodi di sver- coloro che non differenziano”. presidente dell’associazione Culturale Borgo dei Marinai.
20 Sabato 24 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

MELITO ACERRA - LA TRAGEDIA


L’ARRESTO ACERRA (rp) – E’ stato il giorno nottata che non è riuscito a caccia-
Neonato morto della commozione. I rintocchi delle
campane hanno suonato a lutto nel
corso della mattinata quando la
re fuori. Inutile la corsa in clinica
alla vicina clinica ‘Villa dei Fiori’:
Andrea non ce l’ha fatta. La fami-

per un rigurgito, piccola bara bianca ha raggiunto


l’ingresso del Duomo. Intorno il
silenzio rotto dalla commozione
glia colta dall’immane tragedia
abitave nel cuore storico di Acerra,
lungo via San Cuono: nella strada

Il giovane è stato rintracciato la città saluta dei familiari. E’ il giorno dell’ulti-


mo saluto al piccolo Andrea, il
neonato di appena sei mesi tragica-
mente morto per asfissia la scorsa
che porta il nome del santo patrono
della città. Ad accorgersi ce c’era
qualcosa che non andava la madre
del piccolo, che ha trovato il neo-
dai militari dell’Arma
sulla Circumvallazione: il piccolo Andrea notte. Questa la ricostruzione del-
l’accaduto: nelle prime ore del
mattino la mamma del piccolo
nato boccheggiante intorno alle sei
del mattino. Il padre di Andrea ce
lavorava fuori regione, non appena
Andrea si è accorta che il bimbo ha saputo la notizia si è precipitato
ora è finito in prigione
I funerali si sono tenuti non respirava e l’ha trovato con la
bocca aperta. Il neonato, che era
febbricitante e raffreddato, è morto
in città. Ieri è stato dato l’ultimo
saluto ad Andrea che ha lasciato un
vuoto immenso nel cuore della
in un Duomo gremito soffocato in seguito a un rigurgito
da latte evidentemente avuto in
madre, del padre e dei suoi due fra-
tellini.

E’ stato ammanettato dagli uomini della Benemerita e rinchiuso nel carcere di Poggioreale

Droga, pusher condannato a 4 anni di cella


Il ventiquattrenne dovrà anche pagare una multa di diciottomila euro
di Marco Ferri ed invece nelle ultime relative ai pazienti trattati nomani e degli alcoolisti. stimolante in Europa ed il di 15-34 anni. Il consumo ciato dal modello cultura-
settimane le manette sono dai Ser.T. Sono circa il La cocaina, secondo suo uso è concentrato nei di alcol secondo i dati le “mediterraneo” caratte-
MELITO - Accusato di scattate proprio da quelle 32 per cento i pazienti quanto emerge dalla paesi occidentali come Istat è notevolmente rizzato da consumi mode-
spaccio, 24enne condan- parti, sorprendendo un cocainomani contro il Relazione annuale 2009 Danimarca, Spagna, aumentato tra le giovani rati e strettamente legati
nato a quattro anni. A po’ tutti. Di certo però i 29,7 per cento dei pazien- sul fenomeno droga con- Irlanda, Italia e Regno generazioni, toccando ai pasti e orientato invece
Melito, i carabinieri della militari dell’Arma melite- ti dipendenti da alcool o dotta dall’Osservatorio Unito. La fascia di età picchi sorprendenti tra i verso un modello di con-
locale Tenenza, diretti dal se non sono stati colti di da eroina; tuttavia il trend Europeo delle droghe e maggiormente interessata quattordicenni e le ragaz- sumo “separato”, di
capitano Alessandro sorpresa ed hanno attuato in preoccupante crescita è delle tossicodipendenze al suo consumo, è rappre- ze. Il fenomeno, inoltre, “binge drinking” (bere
Andrei della Compagnia subito le giuste contro- proprio quello dei cocai- (OEDT), è il più popolare sentata dai giovani adulti risulta sempre più sgan- per ubriacarsi).
di Giugliano, hanno rin- mosse. In ogni caso però
tracciato e arrestato è sempre schiacciante il
Marco Barrese, 24 anni, predominio degli arresti MELITO La richiesta dopo l’escalation delinquenziale. Si punta sulla videosorveglianza per limitare i fenomeni di microcriminalità
residente sulla Circum- effettuati nei rioni della
vallazione esterna. Il gio- 219 rispetto a quelli
vane, infatti, è stato rag-
giunto dall’ordine di car-
cerazione emesso il 20
aprile dalla procura di
avvenuti altrove. Infatti
via Vienna e via Lussem-
burgo figurano sempre
più spesso quando si
Sicurezza, i residenti: maggiore presenza delle forze dell’ordine
MELITO (Luciano Mottola) - In città reati e la frequenza con la quale stan-
Napoli. Deve espiare la parla di operazioni legate
pena a quattro anni di alla droga, ma più in si torna a parlare con prepotenza di no avvenendo è indice di una forte
reclusione e al pagamen- generale alla malavita. sicurezza. All’indomani del raid nella rappresaglia contro l’economia del
to di diciottomila euro di Proprio in quella zona nota boutique Ipnotic in via Roma, la paese, anche perché gli operatori del
multa per reati inerenti sono frequentemente questione torna ad essere d’attualità settore avvertono una certa pressione
gli stupefacenti. L’arre- impegnate le forze del- nella popolosa città alle porte di ed hanno paura perché evidentemente
stato è stato tradotto nella l’ordine e soprattutto in Napoli. “C’è bisogno di sensibilizzare non bastano le tutele associative di cui
casa circondariale di Pog- questi mesi il peso dei la faccenda - ha dichiarato Luca - godevano negli anni scorsi. la soluzio-
gioreale. Gli ultimi arre- rappresentanti dello Stato L’amministrazione comunale deve ne a mio avviso è rappresentata dal
sti effettuati dai carabi- si è fatto sentire da quelle attivarsi con una campagna sulla sicu- lavoro delle forze dell’ordine che
nieri della tenenza meli- parti. I militari, infatti, rezza e l’ordine pubblico. Nei mesi sicuramente stanno monitorando il
tese non sono avvenuti hanno intensificato i con- scorsi si è spesso parlato di videosor- fenomeno”. Un esempio di operazione
nei rioni della 219. Infatti trolli ed innumerevoli veglianza che però tarda ad arrivare”. per contrastare le pressioni ai nego-
i pusher sono stati “bec- sono stati i posti di bloc- “Non è possibile continuare così, la zianti si è avuto ad Ercolano pochi
cati” recentemente dai co predisposti in città. E situazione sta diventando insostenibile giorni fa - ha concluso Stefano - Certo
militari dell’Arma a cen- intanto il numero dei - ha sbottato Matteo - La gente civile una maggiore presenza sul territorio,
ed i commercianti non ne possono e soprattutto nella zona a nord di che si può immaginare, perchè mentre insieme ad una cooperazione con gli
tinaia di metri di distanza pazienti cocainomani ha
davvero più. Le istituzioni devono Napoli non è di semplice risoluzione. i cittadini sono spesso preda di “delin- agenti della tenenza e quelli della
dalle “palazzine” di via superato quello degli
fare qualcosa in più ed i vigili, anche spesso è stato oggetto di strumentaliz- quenti di marciapiede”, teppistelli che polizia municipale, nonché una sensi-
Lussemburgo e via Arno. eroinomani e degli alcoli-
sotto organico, dovrebbero contribuire zazioni da parte delle istituzioni locali rappresentano un fenomeno sociale bilizzazione dell’amministrazione,
Via San Vito, via 25 apri- sti. La settimana scorsa
maggiormente per rendere vivibile la che spinte dalle iniziative del governo tipico delle zone malfamate, i com- conferirebbe una maggiore fiducia
le, via Roma o corso sono stati presentati,
città”. Più profonda invece l’analisi di centrale chiedevano a gran voce il pre- mercianti, invece sono vessati da vere nelle istituzioni e un senso di prote-
Europa non hanno avuto presso il Centro per le
Stefano, ventiseienne residente in sidio dell’esercito”. “In realtà la situa- e proprie organizzazioni criminali - ha zione che servirebbe per non far senti-
spesso a che fare con il Tossicodipendenze del-
vico Palazzo: “Il tema della sicurezza zione è molto più complessa e per proseguito il giovane - I commercianti re solo il commerciante. Basterebbe
traffico degli stupefacenti l’Asl, alcune statistiche
dei cittadini è sicuramente complesso certi aspetti molto più grave di quello conoscono bene chi commette questi questo e manco questo si fa”.

MELITO Mottola non ha superato lo sbarramento: necessaria una nuova votazione. Diminuita l’aliquota Irpef VILLARICCA Ha minacciato più volte la donna
Pretende i soldi dalla madre,
Consiglio, slitta l’elezione del presidente
MELITO (lm) - Fumata rottura tra il sindaco
trentunenne finisce in manette
VILLARICCA (rp) - Pre-
Impatto in via Casandrino-Arzano,
auto si capovolge al centro della strada
bianca per il taglio dell’Ir- Amente e l’ex assessore al tendeva i soldi dalla madre,
pef, soltanto grigia per la Bilancio Gino Gabbano. ma all’enesima richiesta la CASANDRINO - Attimi di paura nel primo pomeriggio
presidenza del Consiglio. In aula è stata ribadita la donna ha allertato i carabi- di giovedì in via Arzano-Casandrino. Erano da poco pas-
Il civico consesso dà l’ok posizione dell’Udc rappre- nieri. E’ stato arrestato con sate le 13 quando un’auto si è ribaltata al centro della car-
per la diminuzione dell’a- sentata in amministrazione l’accusa di tentata estorsio- reggiata nei pressi di una nota azienda di articoli sportivi.
liquota Irpef, tagliata da tre assessori, Carmine ne in ambito familiare. A C’è stato bisogno dell’arrivo sul posto delle forze dell’or-
anche in questo caso del Cecere (Suolo e Sottosuo- Villaricca, i carabinieri della dine e di un’ambulanza per portare le prime cure ai pas-
50%. Già lo scorso anno lo), Francesco Capozzi seggeri dell’utilitaria rimasti feriti, fortunatamente, in
locale Stazione, diretti dal modo non grave. Solo dopo un’ora, in cui si sono verifi-
c’era stato un abbassamen- (Servizi comunali) e capitano Alessandro cati diversi disagi, la circolazione è tornata alla normalità.
to del 50%, che con l’ulti- Mariarosaria Maisto Andrei della Compagnia di
ma verifica raggiunge il (Viabilità e Commercio), e Giugliano, hanno arrestato
75% in meno di un anno. dal neocapogruppo Corra- per estorsione un trentuten- Acerra, domani pomeriggio corteo
“La cittadinanza troverà do. Altro esponente del- ne residente al corso Italia. in città di auto e moto d’epoca
grande giovamento - ha l’Udc è Giovanni Barret- Con reiterate minacce e vio- lotta alla micro e alla
commentato il primo citta- la che solo per qualche Libertà in quota Italiani ta che però da qualche lenze alla madre di quaran- macrocriminalità e negli ACERRA - Auto e moto d’epoca in corteo per le strade
dino Antonio Amente -. voto non ha ottenuto l’ele- nel mondo, così come è mese è passato all’opposi- totto anni, interrotte solo ultimi mesi hanno messo a della città. La manifestazione motoristica si terrà domani
Siamo forse l’unica città in zione al primo scrutinio. stata la prima volta da zione. Sempre per quanto dall’intervento dei militari segno numerosi arresti, pomeriggio alle 18 al Castello Baronale, preceduta dalla
Italia che è stata capace di Per eleggere il presidente indipendenti per Alessan- riguarda l’Udc, in via Sal- dell’Arma, l’uomo aveva infliggendo duri colpi ad sfilata. L’evento è organizzato dall’associazione Club
diminuire l’aliquota del in ‘prima battuta’ era dro Simeone e Gennaro vatore Di Giacomo si fa tentato di estorcerle la organizzazioni e non solo. Ams Auto-Moto storiche Acerra. Il percorso della sfilata
75%. I vantaggi? Sono infatti indispensabile il Piscopo, entrambi prove- sempre più insistente la somma di duecento euro in Non bastano però arresti, vedrà i veicoli percorrere via San Cuono, luogo della par-
evidentissimi. In famiglie consenso dei due terzi più nienti dal Partito Demo- voce che vorrebbe tre con- contanti. La donna, all’en- controlli e perquisizioni per tenza, e procedere via Filomarino, via Duomo, via Roma,
dove ci sono due lavorato- uno dei consiglieri comu- cratico. E’ stato anche il siglieri del Pdl vicini al nesima richiesta e alle suc- sconfiggere questa piaga da corso della Resistenza, via Conte di Lemos, via Leonardo
ri dipendenti ci sarà la nali mentre in seconda giorno di Carmine Sanari- passaggio nel partito di cessive minacce ha deciso tempo ramificata nel territo- da Vinci, via Trieste e Trento fino a piazza Castello.
possibilità di risparmiare convocazione sarà suffi- co che ha ufficializzato il Casini. “Aspetto il parere di allertare i militari della rio e più in generale nell’in-
oltre settecento euro ciente ottenere la maggio- passaggio dall’Udc al delle segreteria provinciale Benemerita. I carabinieri, tera provincia napoletana. Melito e giovani calciatori, al via
all’anno che in un periodo ranza (sedici voti favore- Popolo della Libertà, regionale. - ha dichiarato il una volta giunti presso l’a- Dilaganti sono diventati gli
di crisi economica come voli) per poter dare il via lasciando di fatto il ruolo sindaco Amente - Mi sem- bitazione della vittima e una episodi di microcriminalità la fase territoriale della Gazzetta Cup
questo rappresentano di libera al successore di di capogruppo facente fun- brerebbe davvero assurdo volta ascoltata la stessa che da queste parti, ai quali
certo un grande aiuto”. Giuseppe Patrizio Espo- zioni al vice Corrado prendere posizioni in con- MELITO - Si terrà tra la fine di aprile e l’inizio di mag-
denunciava il figlio, hanno sembra difficile saper porre gio la fase territoriale per la Gazzetta Cup - Torneo nazio-
Non c’è stata invece l’ele- sito. Quello di ieri è stato Corrado. Proprio dello siderazione del fatto del arrestato il trentunenne. un freno. Rapine, scippi e
zione del nuovo presidente il Consiglio dell’ufficialità scudocrociato si è discusso grosso peso che ha l’Udc nale di calcio a sette. I ragazzi nati dal primo gennaio
L’uomo, esplate le forma- furti sono purtroppo all’or- 1999 al 31 dicembre 2001 potranno prendere parte alla
dell’Assise. Il più vicino dei cambi di casacca. E’ in aula visto che il partito in quest’amministrazione lità di rito, è stato tradotto dine del giorno anche se i
ad assumere la carica è stata la prima volta di di Casini era balzato più ed anche in virtù della categoria ‘junior’ mentre quelli nati dal primo gennaio
nella casa circondariale di responsabili di questi reati 1997 al 31 dicembre 1999 faranno parte della categoria
stato il consigliere comu- Felice Di Girolamo, per volte agli onori della cro- sinergia dello scudocrocia- Poggioreale. Nel giugliane- vengono sempre più spesso
nale del Popolo della to con il centrodestra sia in ‘young’. “Le squadre - ha chiarito l’assessore allo Sport
lui un ritorno, e Francesco naca per la posizione se le forze dell’ordine sono messi davanti alle proprie Carmine Cecere - devono essere composte da un minimo
Libertà Francesco Motto- Mottola nel Popolo della assunta all’indomani della Provincia che in Regione”. impegnate da tempo nella responsabilità. di 7 giocatori ad un massimo di 11, l’iscrizione è gratuita”.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Sabato 24 Aprile 2010


CRdeOl NNolano
ACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 21

NOLA I FATTI/1 I FATTI/2


Tragedia sfiorata durante i preparativi dell’evento, i malcapitati Quello che doveva essere solo un momento di festa
LA CRONACA sono stati trasportati all’ospedale: medicati e subito dimessi si è trasformato in una giornata di panico per i partecipanti

Una trave lunga 2 metri con casse ed illuminazione si è schiantata al suolo. L’incidente è stato forse causato dall’eccessiva calca

Provano il Giglio, cade un palo: 5 feriti


Il sindaco: priorità a sicurezza nella realizzazione e nel trasporto delle macchine
di Antonio D’Ascoli
I FERITI NOLA
NOLA – Fortunatamente solo I FATTI
Cinque le persone che sono
tanta paura. I feriti, cinque, son
lievi. Purtroppo quella che state medicate presso l’o-
spedale di Nola. La più
Assegno di sostegno, gli aventi diritto:
doveva essere solo ed esclusi-
vamente un momento di Festa
si è trasformato anche in attimi
grave, una ragazza, è stata
medicata con alcuni punti di
sutura all’arco sopracciglia-
maggiore chiarezza sul sussidio
di panico di concitazione. E’ le.
NOLA (adasc) - La questione del reddito
accaduto, l’altra sera, alla di cittadinanza nuovamente al centro del
“prova della musica” del giglio dibattito politico cittadino. A far sentire la
del Calzolaio 2010. La manife- propria voce sono proprio gli aventi diritto
stazione sviluppatasi negli ulti- LA SICUREZZA (alcuni nella foto) che chiedono maggiore
mi anni nell’ambito della Festa chiarezza, circa l’ultima tranche del sussi-
dei Gigli, richiama come è noto Nei giorni scorsi fu seque- dio, rispetto al quale sembrano paventarsi
molti cittadini, incuriositi nel- strato un opificio del ferro
proprio per mancanza dei
all’orizzonte delle preoccupazioni circa il
l’ascoltare in anteprima i brani trasferimento dei fondi dalla regione al
criteri di sicurezza sul lavo-
d’occasione, prima della rituale ro. Sul tema della sicurezza comune come ha dichiarato di recente
questua. I momenti di appren- ancora polemiche e inci- l’assessore alle politiche sociali, Arcange-
sione sono stati originati da un denti lo Annunziata. “Il Comune di Nola ha
incidente. A quanto pare un sempre pagato con puntualità i propri cit-
palo dell’illuminazione è cadu- Nella foto alcune tadini che percepiscono questo aiuto.
to al suolo provocando quattro immagini del Giglio il punto d’appoggio dell’asta. per i coinvolti nell’incidente si alcuni punti di sutura. Per gli non posso non rimarcare, anco- Anzi, molto spesso ha anticipato di 1/2
feriti lievi e la conclusione anti- del calzolaio Ad ogni modo, intorno alle tratta solo di lievi contusioni ed altri qualche medicazione per le ra una volta, l’importanza della mesi le somme della Regione. Così è
cipata della festa. I maestri di 22.30, la manifestazione si è escoriazioni. Per lo più si tratta ecchimosi. “Premesso che que- sicurezza nella realizzazione e avvenuto anche in questo caso – aveva
festa della corporazione aveva- conclusa per causa di forza solo di tanto spavento che ha sti momenti puramente goliar- nel trasporto dei Gigli”. A dichiarato Annunziata –. Adesso la Regio-
maggiore. I team musicale ha visto coinvolte in particolare tre dici – ha commentato il sindaco recarsi prontamente all’ospeda-
no allestito il cortile interno di
un parco che si trova lungo via la festa smesso di suonare, mentre i
feriti sono stati, accompagnati
ragazzi ed una ragazza. Que-
st’ultima, è quella che ha ripor-
di Nola Geremia Biancardi -
non hanno nulla a che vedere
le per sincerarsi di persona delle
condizione dei feriti il maestro
ne non ha ancora inviati i soldi dell’ultima
quota e “informalmente” abbiamo appre-
San Paolo Belsito, a Nola, con I maestri di festa della so che non ha i soldi per pagare. Al di là
una sorta di mini palco ed uno corporazione avevano in ospedale. Fortunatamente tato conseguenze più serie, con con il reale spirito della festa, di festa dell’Calzolaio. delle diverse valutazioni sull’efficacia del-
spazio per un buffet. L’occasio- allestito il cortile interno l’intervento, una cosa deve essere chiara:
ne è stata la presentazione alla di un parco che si trova non è possibile interrompere questa misu-
cittadinanza delle melodie che lungo via San Paolo Nola, nei prossimi giorni saranno trasferiti due togati dai tribunali di Vibo Valentia e di Potenza ra in maniera improvvisa. Ci sono anziani,
disoccupati, famiglie numerose con bam-
saranno eseguite sull’obelisco Belsito, a Nola, con una
bini senza un tetto, già messi in grave dif-
durante i festeggiamenti per
San Paolino. Presenti centinaia
di persone, riunite intorno ai
tavoli del buffet ed ai musicisti.
Non mancavano naturalmente
sorta di mini palco ed
uno spazio per un buffet

le prove
Arrivano due magistrati per risollevare il tribunale
NOLA (Danio Gaeta) - Dopo proteste, passe una sezione al limite della parali- reiterate proteste degli avvocati, è giun-
ficoltà dalla crisi economica. Occorre dare
la certezza che almeno il programma così
come era stato definito venga rispettato.
Altrimenti saltano pure i bilanci dell’assi-
Le prove del Giglio del dossier e richieste provocatorie, sembra si. In tutto sono in sospeso 24mila to un rinforzo. E ora il Ministero ne ha stenza. Il mancato insediamento della
gli impianti di illuminazione e
di amplificazione. Sono stati Calzolaio che stava pro- arrivare una schiarita per la sezione cause di previdenza e 5mila di lavoro: disposti altri due. Si tratta dei giudici
proprio gli impianti alla base vando le musica in vista lavoro e previdenza sociale del Tribu- enormi faldoni che giacciono negli Simona D’Auria, 40 anni, originaria di
del panico che si è scatenato tra del prossimo appunta- nale di Nola. Presso la sezione del archivi della cancelleria a causa della Castellammare di Stabia, attualmente in
la folla. Intorno alle 22.30 infat- mento con la manifesta- ‘palazzo’ di Giustizia bruniano, paraliz- cronica carenza di organico ammini- servizio presso il Tribunale di Vibo
ti uno dei pali è crollato al zione degli obelischi dan- zata da gennaio a causa dei giudici fini- strativo e giudiziario.L’Associazione Valentia, e di Daniela Ammendola, in
suolo. Ancora da chiarire in zanti alla quale avevano ti in maternità contemporaneamente, il degli avvocati previdenzialisti del foro servizio al Tribunale di Potenza. “La
ogni caso le cause effettive partecipato molti cittadini Ministero di Grazia e Giustizia ha deci- di Nola è nata proprio allo scopo di sete di giustizia nel Nolano è un qual-
della caduta. Sull’origine del- so di inviare due rinforzi. Nei prossimi sbloccare l’incredibile situazione in cui cosa che fa gridare vendetta – dice l’av-
l’incidente , al momento circo- giorni, saranno trasferiti due giudici dai versa quella che è stata definita la vocato Casaburo – ora è necessario che
lano due versione dei fatti. Vi è L’altra versione tribunali di Vibo Valentia e di Potenza. sezione lavoro e previdenza più disa- questa svolta relativa all’ormai disposto
Giunta non può diventare un alibi per l’i-
nerzia di qualche dirigente regionale. Non
quella che alla base di tutto vi A causare l’incidente Ne ha dato notizia ieri mattina il presi- strata della Campania. Il reparto trasferimento dei giudici dagli altri tri- si possono trattare le persone – s’infervora
sia la calca eccessiva che abbia secondo alcuni un’auto- dente del tribunale di Nola, Giovanni dovrebbe disporre di sette giudici ma, a bunali venga concretizzata al più pre- Annunziata – con due pesi e due misure.
provocato la spinta contempo- mobile che passando ha Fragola Rabuano. Il numero uno di causa della maternità, quasi contempo- sto”. Il presidente Rabuano ha chiesto Ci risulta che la città di Napoli sia già stata
ranea di alcune persone sulla urtato il palo facendolo palazzo ‘Orsini’ ha convocato nel suo ranea, di tre magistrati, si è ridotta di al dicastero l’immediato possesso, cioè assegnataria di questi fondi. È l’ultimo
base piantata sull’asfalto, cau- barcollare e finire a terra. ufficio i responsabili dell’Apfn, l’asso- colpo. Per diverso tempo qui sono l’arrivo in tempi brevissimi dei due regalo di Bassolino ad un Comune retto
sando la caduta. Non è mancato Ma al momento non è ciazione presieduta dall’avvocato Lucia rimasti solo tre togati in servizio perché magistrati, l’ampliamento dell’organico da una giunta amica ?” . L’altra sera, il
tuttavia qualcuno che ha addita- stata fatta chiarezza sul- Casaburo, per informare si un cambia- un altro era disponibile solo sulla carta. della sezione lavoro e l’istituzione di faccia a faccia, tra l’ assessore ed gli aventi
to come responsabile un’ auto l’esatta dinamica mento che potrebbe fare uscire dall’em- Poi, alla fine di marzo, a seguito delle una presidenza per la stessa sezione. diritto al sussidio. Questi ultimo hanno
in manovra che avrebbe toccato chiesto precise garanzie e che venga detta
una parola di chiarezza sulla vicenda. “
Sono stato a lungo con loro. Qualcuno ha
SANT’ANASTASIA anche ammesso che si tratta di un’ espe-
rienza assistenzialistica e che si dovrebbe
fare altro. La nostra posizione non cambia.
Il sindaco: le nomine non contano, si punterà soprattutto sulla sicurezza Esiste – continua Annunziata - un decreto
regionale che provvede al riparto dei
A Marigliano nasce il coordinamento
per il referendum per l’acqua pubblica
MARIGLIANO - Nasce a Marigliano il
Giunta verso il varo: venerdì i nomi fondo. A Nola toccano 350.000 euro e di
questa è stata assegnata una cifra parziale.
Ci risulta che altri ambiti e comuni non
hanno pagato l’ottava e nona mensilità.
Noi pagato fino alla nona mensilità. Nel
Coordinamento Locale per i Referendum
per l’Acqua Pubblica. L’assemblea che si Le indiscrezioni: a De Lucia l’assessorato alla Legalità passato abbiamo sempre anticipato sem-
pre le somme. Oggi però abbiamo biso-
e’ tenuta il 19-04-2010 ha visto la parteci- SANT’ANASTASIA (Maria gno di alcune certezze. E la notizia dello
pazione di diverse realtà associative, sin- Beneduce) - Dalle prime indi-
I FATTI sforamento del patto di stabilità da parte
dacali, politiche e di cittadini, che si sono screzioni pare che la giunta Il prossimo trenta aprile della giunta Bassolino non aiuta di certo.
dati appuntamento presso i locali della Cgil di Mari- Esposito (nella foto) potrebbe durante la primo consiglio Stiamo facendo ogni sforzo anche even-
gliano per sostenere i tre referendum promossi dal essere resa nota il prossimo 30 comunale sarà resa nota la tualmente parziale. Siamo in costante con-
Forum Italiano dei Movimenti per L’Acqua. aprile, durante il primo consesso
nuova Giunta di Esposito tatto con le autorità regionali” Martedì
prossimo un nuovo incontro con i percet-
comunale, indiscrezioni che tori del reddito di cittadinanza. “ Il proble-
Oggi e domani riapertura vedono il presunto papabile quale HA DETTO ma sorto a Nola – ha replicato il consiglie-
del museo storico di Nola assessore alla Legalità e Sicurez- re comunale del Pd, Salvatore Maffetto-
za ,Vito De Lucia, commissario “Non accetterò imposizioni, pur
mantenendo gli equilibri dovrò pen- ne - stando a quanto viene riferisce l’as-
NOLA - Doppio appuntamento di Polizia e candidato nelle liste sessore al ramo e più specificamente il
del Popolo delle libertà in questa sare innanzitutto alle caratteristiche
questo week-end nell’area nolana e alle capacità responsabile del settore, è stato anche cau-
con i monumenti e la cultura. L’As- ultima tornata elettorale. Per sato da una certa lentezza dell’ambito al
sociazione Meridies, in collabora- quanto riguarda la giunta a sigla quale si riferisce il comune di Nola che
zione con la Curia Vescovile di Esposito, il sindaco afferma: lità. Questo non è una cittadina da giunta non accetterò imposizio- delle scelte per la composizione oltretutto ne è capofila. La regione Cam-
Nola, ha in programma l’apertura e “Ho sentito nomi che dovrebbero definirsi eden, occorre che si ni da nessuno,partiti o consiglie- della compagine di giunta, gio- pania non ha mai inteso bloccare la misu-
la visita al Museo Storico-Archeologico di formare la mia squadra ma ciò ristabilisca il rispetto della lega- ri comunali, pur mantenendo gli vani e donne, la quale non sarà ra di sostegno per i nuclei familiari più
Nola e la Chiesa di Santa Margherita e Poti- non è significativo, quello che lità, pertanto occorre portare equilibri dovrò pensare innanzi- posta a verifiche non prima dei deboli. Del resto, ciò è confermato dal
to di Lauro. conta è come sarà rappresentata, avanti la giustizia per contrastare i tutto alle caratteristiche e alle due anni, a seconda di quanto fatto che l’ambito di Napoli che si è
come la coalizione vuole al cen- piccoli ed i grandi soprusi. La capacità di interpretare il pro- affermato da Carmine Esposito mosso per tempo ha ricevuto già l’intera
Pollena Trocchia, l’assessorato al Turismo tro vi saranno giovani e tutti colo- sicurezza e la legalità sono punti gramma di governo”. È ancora nuovo primo cittadino. Un seconda trimestralità. Non è mio costume
ro potranno essere utili per risol- fermi della campagna elettorale buio sulla composizione della attenzione particolare sarà volta addossare responsabilità senza conoscere
pugliese finanzia il concorso di poesia levare le sorti di questo paese. Tra fatta alla amministrative e ele- giunta Esposito. Una rosa di ad un assessorato, il quale si bene i fatti, tuttavia bisogna essere chiari:
POLLENA TROCCHIA - L’incontro tra gli assessorati sarà istituito quello menti cardine del nostro pro- nomi ancora avvolti dal mistero, pone da fulcro, cuore pulsante il problema va risolto con il concorso di
alla Legalità e Sicurezza e sarà gramma. Questa la ragione che è al centro delle attenzioni, valu- non solo di una buona ammini- tutte le competenze, ivi compresa quella
poesia e volontariato. Della bontà dell’ope- comunale, sia a livello politico che gestio-
rato della onlus di Pollena Trocchia se n’è curato da una persona addentra e mi ha spinto ad istituire tale dele- tazioni e riflessioni del neo sin- strazione ma anche del conse-
capace. Corriamo in una condi- ga che per altro sarò una delle daco, volto ad insediare celer- guente buon andamento della nale. Ho avuto ampie assicurazioni dal-
accorto l’assessorato la turismo della l’assessore ed al dirigente al ramo che si
Regione Puglia che da svariati anni conce- zione cittadina tanto delicata”, prime che nominerò”. Tra le con- mente la nuova macchina cittadina e dunque, quello
afferma Esposito, “ ragione che vinzioni del sindaco Esposito, e amministrativa del neo governo all’Urbanistica, che potrebbe sta facendo uno sforzo per raggiungere al
de il proprio patrocinio al concorso di poe- più presto l’obiettivo. Sono fiducioso del
sia organizzato dalla Romano e perfino l’Inghilterra vede necessaria una delega ad detto a gran voce, “ in merito alla cittadino Una composizione che vedere l’incarico assegnato ad
hoc, in tema di sicurezza e lega- composizione della squadra di sicuramente vedrà al centro un tecnico. buon esito della vicenda”.
che ha voluto premiare la poetessa pollenese.
22 Sabato 24 Aprile 2010 Nolano CRONACHE di NAPOLI

VOLLA - Dovranno difendersi dalle accuse di false attestazioni per i condoni edilizi al Municipio
CASAMARCIANO
LA CRONACA Presunti illeciti amministrativi, tecnici comunali in tribunale
VOLLA (Almerico Colizzi) - Diri- Del Giudice aveva chiesto l’archivia- derà l’udienza camerale durante la aprile, la toga del foro nolano ha pre-
genti, funzionari e dipendenti dell’Uf- zione del procedimento contro la quale si discuterà la rilevanza penale sentato presso la Cancelleria del tribu-
ficio Tecnico comunale dell’ente quale però il legale ha immediatamen- dei fatti: “le indagini preliminari sono nale di Nola ulteriori undici pagine di
comunale di via Aldo Moro, ospiti te presentato opposizione chiedendo incomplete e, per l’effetto – ha spie- memorie aggiunte per chiedere la pro-
nelle aule del tribunale di Nola, il al Procuratore Generale presso la gato l’avvocato Tranfaglia – fanno secuzione e l’estensione delle indagi-
Il 37enne è destinatario prossimo ventisette aprile, per difen-
dersi dalle accuse mossegli dall’avvo-
Corte di Appello di Napoli di valutare
l’opportunità di avocare a sé le inda-
apparire la richiesta di archiviazione
formulata dal Pm impiantata su argo-
ni preliminari nei confronti di tutti gli
indagati più altri e per sollecitare
di un’ordinanza di custodia cato Anselmo Tranfaglia, circa il
loro presunto coinvolgimento in una
gini preliminari, la prosecuzione delle
indagini preliminari nei confronti di
mentazioni illogiche e ed incoerenti.
“La notizia di reato deve ritenersi
quali ulteriori elementi di prova
Nomina di un Consulente Tecnico
cautelare in carcere emessa storia di false attestazioni finalizzate
al rilascio di un condono edilizio e di
tutti i soggetti coinvolti nella vicenda,
sollecitando quali ulteriori elementi di
tutt’altro che infondata – tuona l’av-
vocato – Le indagini sinora svolte si
perché esamini tutta la documentazio-
ne inerente la denuncia di inizio atti-
il 21 aprile dal tribunale di Nola una Denuncia di inizio attività false
ideologicamente: contro di loro, nel
prova, l’acquisizione presso il Comu-
ne di Volla dell’intera pratica riguar-
ritengono insufficienti o, comunque
lacunose rispetto all’accertamento
vità e la concessione edilizia in sana-
toria rilasciata dal comune di Volla e
duemilasette, l’avvocato vollese dante la concessione edilizia in sana- degli elementi di prova – ha continua- che esprima un giudizio circa la com-
aveva presentato in tribunale un car- toria e la denuncia di inizio attività. to ancora il legale – da questa difesa pletezza degli atti e in ordine al cor-
teggio di circa trecento pagine ma Martedì prossimo, alle ore nove e ritenuti, assolutamente necessari ad retto iter del procedimento ammini-
qualche tempo fa, il sostituto procura- trenta, il Giudice per le indagini preli- una corretta determinazione dei fatti e strativo conclusosi nel rilascio del
tore della Repubblica Ugo Miraglia minari Salvatore D’Ambrosio, presie- della responsabilità”. Lo scorso dodici condono stesso.

Violenza sessuale, preso uomo dei Russo


Riconosciuto colpevole anche di rapina aggravata e tentata estorsione. Condannato a 7 anni e mezzo di reclusione
di Domenico Andolfo gli e 50 euro. Ma tutto que- tronico in dotazione alle I residenti possono dire la loro sui documenti in visione pubblica
sto, umiliazione inclusa, forze dell’ordine, nel quale VOLLA
CASAMARCIANO - Ieri i non bastava ancora, perchè sono inserite le fotografie di
carabinieri del Nucleo Ope-
rativo e Radiomobile della
Compagnia di Nola, in col-
laborazione con i colleghi
della stazione di Schiava,
da quell’uomo avrebbero
potuto ricavare altro denaro,
così, gli fecero una minac-
cia esplicita: qualora il gior-
no dopo non si fosse pre-
pregiudicati o di persone già
note, che vengono poi sud-
divise in base ai reati e alle
caratteristiche somatiche), a
Piatti. Così, partì subito la
Piano urbanistico, ultima parola ai cittadini
VOLLA (ac) – La giunta tricolore Salvatore Ricci. Sca- base necessari per la redazione
hanno stretto i ferri attorno sentato da loro con ben caccia agli uomini, che si comunale della cittadina del- duti i termini concessi ai cerco- definitiva di entrambi i docu-
ai polsi di Carmine Sicon- 1.500 euro, avrebbero concluse in poco tempo, l’hinterland partenopeo ha adot- lesi per ‘commentare’ il Piano menti che, tra l’altro, serviranno
dolfi (nella foto), ritenuto divulgato le immagini del perché i due vennero trovati tato, con una delibera dello Urbanistico Attutativo ed il a stabilire quali interrogazioni e
affiliato al clan Russo. Il rapporto orale. Chiarito per e sottoposti al fermo di indi- scorso ventitré marzo, gli atti regolamento Urbanistico Edili- proposte dei vollesi dovranno
37enne è stato arrestato e bene cosa volevano ancora ziato di delitto. Inoltre, il progettuali relativi all’adozione zio, l’amministrazione locale, essere accolte e quali invece
trasferito nella casa circon- dalla vittima, si allontanaro- colpo sparato in aria permi- del Piano Urbanistico Attutati- tenendo proprio in considera- bocciate immediatamente per-
dariale di Poggioreale in no sparando un colpo di se agli uomini della Bene- vo ad iniziativa privata per le zione le osservazioni dei cittadi- ché in aperto contrasto con l’ar-
esecuzione ad un’ordinanza pistola in aria. Il 30enne di merita di collegare i due ad aree per attività produttive in ni, dovrà valutare i criteri di chitettura fondante del piano.
di custodia cautelare, emes- resi responsabili risale al 27 Saviano, che era stata la vit- un’altra rapina (per la quale località Palazziello ed il regola-
sa dal tribunale di Nola a marzo del 2009, attorno tima di quel terribile sopru- è stato ritenuto responsabile mento Urbanistico Edilizio del
seguito del processo in cui è all’una di notte si avvicina- so, però, non si perse d’ani- solo Piatti, assieme a due Comune di Volla: i due impor-
stato condannato lo scorso 7
aprile a 7 anni e mezzo di
rono ad un’auto fermata a
piazza D’Armi, con il volto
mo e nonostante fosse anco-
ra sotto choc, cercò un
complici ignoti), che era
stata denunciata il 17 marzo:
tanti documenti urbanistici sono
stati depositati ufficialmente,
Cercola, al via la due giorni dedicata ai giovani
reclusione per rapina aggra- coperto da delle sciarpe e telefono e chiamò i carabi- quella sera alle 23 le vittime dallo scorso venti aprile, presso CERCOLA (ac) – Inizia oggi a Cercola la due giorni di musica,
vata, tentata estorsione e con in mano una pistola. nieri, che giunsero imme- erano state un 35enne di l’ufficio tecnico dell’ente di di spettacoli, sfilate di moda e momenti dedicati ai più piccini che i
violenza sessuale in concor- Poi, mostrata l’arma da diatamente sul posto e dopo Cimitile ed un 18enne di via Aldo Moro, a disposizione commercianti locali hanno intitolato ‘Bancarellata Cercolese’: la
so, nonché di porto e deten- fuoco alla vittima, le intima- aver cercato di calmarlo, lo Comiziano, che sostavano in di privati cittadini, aziende che mega manifestazione è stata organizzata dall’Ascom locale, pre-
zione di arma da fuoco. Lui, rono di non parlare e di fare portarono negli uffici del- auto lungo via Trivio, dove operano sul territorio, forze sieduta da Luigi Romano, e realizzata con il patrocinio dell’am-
però, non era l’unico impu- quello che dicevano, così l’Arma. E fu proprio lì, che dei rapinatori gli portarono politiche locali e di chiunque ministrazione comunale presieduta dalla fascia tricolore Pasquale
tato, perché sott’accusa obbligarono l’uomo a prati- la vittima fornì un elemento via gli orologi, due telefoni- abbia interesse a prenderne Tammaro e la collaborazione di associazioni di categoria, sporti-
c’era anche il suo complice, care un rapporto orale a chiave affinché i suoi rapi- ni, un lettore divx portatile visione, che entro un mese ve, cattoliche e sociali. Per l’evento è prevista la chiusura al traffi-
Felice Piatti, 21 anni, che è Piatti, mentre riprendevano natori fossero scovati: uno ed i portafogli per una potranno formulare le proprie co di corso Domenico Riccardi, il corso principale del paese, per
stato condannato per gli il tutto con il cellulare. Ma di loro aveva un tatuaggio somma complessiva di 300 proposte, osservazioni ed oppo- consentire l’allestimento degli stand. Con la festa di piazza, l’asso-
stessi reati a 9 anni di reclu- non soddisfatti di quello che sulla mano. Segno partico- euro, poi allontanandosi sizioni come specificato dal ciazione di categoria che coordina i negozianti del paese, spera di
sione ed al pagamento di avevano appena fatto, deci- lare attraverso il quale gli avevano sparato due colpi di dirigente dell’utc cercolese, dare un calcio definitivo alla crisi economica che colpisce ormai
3.500 euro di multa, mentre sero anche di rapinarlo e gli investigatori sono subito pistola. Sul cellulare di Piat- Oscar Gatta, nell’avviso pub- da tempo i registratori di cassa di numerosi negozi della cittadina
Sicondolfi a 2.500 euro. portarono via l’orologio, il risaliti, con l’uso del ti, inoltre, fu trovato il video blico inserito nel sito web del vesuviana.
L’episodio di cui si sono telefono cellulare, il portafo- “weblase” (un archivio elet- della violenza sessuale. municipio diretto dalla fascia

CICCIANO CICCIANO
CICCIANO (rc) - Il tanti della Prefettura,
Ambiente,
il Comune abbraccia
grande “malato” ciccia-
nese è stato oggetto di
un’interrogazione con-
siliare da parte del
Una nuova offerta per il pastificio della Regione, del
Comune e dei sindacati
l’unico obiettivo era
quello di trovare - con- Marigliano, biblioteca trasferita
la causa ecologica capogruppo di mino-
ranza di “Insieme un
Solo Impegno” Salva-
Caccavale: l’azienda storica può essere ancora salvata tinua il sindaco - un
interlocutore veramente
interessato al pastificio
nel convento dei Frati minori di San Vito
CICCIANO (rc) - Pas- tore Napolitano per la di fronte a questo argo- seppe Caccavale, nel bilità ad effettuare un e non solo al marchio e MARIGLIANO - Si è conclusa un
seggiata in bicicletta, concessione dell’area mento così importante sottolineare che l’inter- investimento nell’area che tenesse al futuro ‘annosa querelle che vedeva con-
Cicciano ‘sposa’ l’am- Pip a possibili investi- per la città e così vitale rogazione presentata gli industriale del Comune anche dei trapposto il Comune di Marigliano
biente Tutti insieme in per quasi 100 famiglie ha dato l’opportunità di di Cicciano per la rea- e l’Associazione Culturale Quasi-
bici per aderire alla
tori. Un gruppo di con-
siglieri della minoranza ciccianesi, ma da una affrontare l’argomento, lizzazione di un nuovo
lavoratori.
Oggi questa
Il sindaco: modo, per la bibloteca dell’ex Pre-
prima edizione della tura. La struttura ed il mteriale è
“Giornata della Biciclet-
hanno lasciato l’aula parte siamo soddisfatti
delle risposte del sinda-
ha ribadito che l’ammi-
nistrazione comunale è
opificio industriale al
fine di salvare lo stori-
proposta è la ditta stata trasferita nei locali del Convento dei
prima della risposta del stata fatta a
ta”, progetto del Ministe-
ro dell’Ambiente e della
sindaco Giuseppe Cac- co della proposta del disponibile a delocaliz- co marchio della Pasta noi che Rummo offre Frati Minori di San Vito, dove a breve ci sarà
l’inaugurazione della nuova biblioteca.
cavale. Un gesto che ha consigliere Napolitano zare il nuovo insedia- Russo di Cicciano, nel vogliamo che
Tutela del territorio, nato provocato la forte irri- perché finalmente qual- mento industriale nel- contempo assicurare ognuno con- l’area Pip,
per sottolineare come
tazione di un nutrito cosa si muove”. Infatti l’area Pip e a dare tutti un’occupazione alle fermi la sua Nola, via Serenella cambia nome:
una mobilità ecocompa-
gruppo di dipendenti, il primo cittadino Giu- gli strumenti necessari maestranze dal fallito disponibilità nuove speranze sarà intitolata al generale Dalla Chiesa
tibile, diversa, salutare a un possibile investito- Pastificio”. Una propo-
sia non solo auspicabile circa una sessantina,
del pastificio Russo che re per aprire un nuovo sta che il primo cittadi-
e volontà.
Poi spetta -
per i lavoratori NOLA - Via Sarnella cambia nome.
ma anche realizzabile. stabilimento a Ciccia- no ha salutato con otti-
Nasce così l’iniziativa hanno affidato al rap- conclude L’amministrazione comunale ha
del Comune di Cicciano presentante locale del- no. Lo stesso sindaco mismo: “E’ una propo- Caccavale - al curatore deciso infatti di intitolare la strada
che ha organizzato per l’Ugl Salvatore Vassal- ha anche annunciato sta seria di un gruppo fallimentare Luciano in cui sorgerà la nuova caserma dei
domenica 25 aprile una lo le seguenti dichiara- che il presidente della serio e di un marchio Bifolco capire la situa- carabinieri di Nola al generale
‘pedalata’ collettiva in zioni: “E’ stato un Rummo Spa di Bene- con una storia di suc- zione e tendere una Carlo Alberto Dalla Chiesa. La
modo da partecipare al gesto irresponsabile vento Cosimo Rummo cesso”. “Nei vari mano ad azienda, com- notizia arriva all’indomani dell’arrivo in
concorso “Bicity – La quello di alcuni consi- ha scritto una nota per incontri ai tavoli istitu- pratore e lavoratori: è città, in occazione della Giornata della Lega-
passeggiata in bicicletta glieri di lasciare l’aula “confermare la disponi- zionali con rappresen- l’ora dei fatti”. lità, di Nando Dalla Chiesa.
più lunga d’Italia”, pre-
visto nel progetto del
Ministero. Il percorso
Saviano, il primo cittadino a scuola
studiato per questa pas- per la messa a dimora degli alberi
seggiata è di circa 20 SAVIANO - Nell’ambito delle manife-
chilometri ed interesserà, stazioni della settimana della cultura, oggi
oltre al territorio di Cic- NOLA (adasc) - I due progetti, promossi mento. Verosimilmente saranno rese tutte
ciano, anche i comuni di Nola dall’amministrazione di governo della città operative al momento in cui si arriverà alle
si terrà presso la scuola dell’infanzia di
Comiziano, Camposano Via Miccoli, la cerimonia di messa a
bruniana che mirano, attraverso l’uso della ventidue previste. Un progetto che a tirare dimora di 30 alberi, uno per ogni neonato
e Cimitile. Per l’occasio- tecnologia, ad innalzare i livelli di vivibilità le somme del totale è stato finanziato inte-
ne l’amministrazione
comunale, ed in partico-
lare l’assessore alla Pub-
Lunedì a Nola diventano operativi da lunedì. È pre-
vista l’installazione di ventidue telecamere
nei punti nevralgici della zona a traffico
ramente con i fondi di bilancio. I numeri
dicono che è costato 150mila euro nel 2009,
per quanto riguarda i fondi erogati dalla
registrato all’anagrafe del Comune nel-
l’anno 2001. “Un albero per ogni neonato” è il pro-
getto obbliga il Comune di residenza a porre a dimo-
ra un albero per ogni neonato.
blica Istruzione, Cultura
e Sport Carlo Napolita-
no, hanno cercato di
coinvolgere il maggior
si accendono limitato della città dell’area nolana della
provincia del capoluogo campano. Per que-
sto progetto il termine dei lavori era previ-
provincia, mentre ne risultano altri 50mila
tra questo e il prossimo anno. Le previsioni
dell’amministrazione guidata da Geremia Somma Vesuviana, lavoro:
il sindaco incontra i giovani
numero possibile di per-
sone invitando anche
tutte le scuole a parteci-
le telecamere sto per lo scorso novembre. Problemi tecni-
ci lo hanno fatto slittare. A breve però
dovrebbe essere terminato, come ha dichia-
rato nell’ultimo consiglio comunale l’asses-
Biancardi auspicano che questo intervento
avrà diverse funzionalità. Come assicurare
una migliore vivibilità del territorio attra-
verso un’azione di prevenzione, controllo e
SOMMA VESUVIANA - Oggi nella sala
consiliare del Comune di Somma Vesuvia-
pare all’evento, magari
facendo in modo che
ogni scuola partecipi con
un gruppo identificabile
per la sicurezza sore Giuseppe Esposito. Ora si contano
quattordici telecamere che i tecnici delle
società che stanno provvedendo ad installar-
repressione. In attesa del termine dei lavori
l’assessore Esposito ha asserito che “tale
progetto mira alla sicurezza urbana e al con-
na, alle ore 18:00, si terrà “ Aperitivo gio-
vane targato lavoro”, un incontro in cui si
affronterà un tema come quello del lavoro,
che tocca da vicino molti giovani del di
con una maglietta ugua- le hanno detto essere pronte per il funziona- trollo dell’ambiente.
Somma. Ad incontrare i partecipanti sarà il primo cit-
le. tadino Raffaele Allocca.
CRONACHE di NAPOLI
Nolano Sabato 24 Aprile 2010
23
POLLENA TROCCHIA Pinto: “Chi rappresenta le istituzioni ha il dovere di porre in essere tutte le iniziative possibili per sostenere la cultura della legalità”
MARIGLIANO
LA CRONACA Il Comune parte civile nel processo contro i clan
POLLENA TROCCHIA (Domenico le del tribunale di Napoli. Nell’udienza che solo con il fronte comune tra le istitu- il nipote Luigi Terracciano. Attesissima
Andolfo) L’amministrazione comunale si preliminare convocata per oggi il gip zioni si può sconfiggere la piaga della cri- anche la decisione per l’imprenditore Sal-
schiera in prima linea contro la camorra. Il dovrà decidere se rinviare a giudizio set- minalità organizzata che opprime i nostri vatore Busiello, scarcerato di recente e
comune di Pollena Trocchia si costituirà tantasei persone ritenute affiliate ai clan territori”. “Chi rappresenta le istituzioni – che secondo l’accusa si sarebbe avvalso
parte civile nel processo contro il clan della zona vesuviana. La decisione intra- ha aggiunto – ha il dovere di porre in della forza intimidatrice del clan per acca-
camorristico locale per i danni causati alla presa dal Comune di Pollena Trocchia essere tutte le iniziative possibili per parrarsi appalti pubblici. Molti delle per-
città, allo suo sviluppo e alle sue attività segue di pochi giorni quella della Provin- sostenere la cultura della legalità anche e sone per cui oggi verrà deciso l’eventuale
I militari hanno fermato il malvivente dopo produttive dalla presenza sul territorio di cia di Napoli. Infatti, nei giorni scorsi la soprattutto a tutela dei cittadini che vivo- rinvio a giudizio furono arrestate lo scor-
organizzazioni di stampo camorristico. La Giunta provinciale retta dal presidente no e lavorano onestamente”. Questa mat- so 27 maggio 2009. In carcere finirono
la segnalazione del proprietario della stazione decisione è stata presa nei giorni scorsi Luigi Cesaro ha reso nota la propria inten- tina quindi il gip dovrà pronunciarsi sulle sessantaquattro persone per i reati, conte-
dalla Giunta comunale presieduta dal zione di costituirsi parte civile nei procedi- richieste di rinvio a giudizio avanzate dal stati a vario titolo, di associazione di
di servizio di Scisciano che sarebbe stato aggredito primo cittadino Francesco Pinto. Il pro- menti contro il clan Arlistico- Terraccia- procuratore antimafia Vincenzo D’Ono- stampo mafioso, estorsione, usura, traffi-
cedimento in cui l’amministrazione ha no, Orefice e Sarno e contro il clan Belfor- frio. Sotto accusa c’è il gotha del clan co di armi e di stupefacenti (per lo più
dal giovane e minacciato con una pistola deciso di costituirsi parte civile è quello te e Mazzacane. “La scelta di costituirci Sarno: i boss, oggi pentiti, Vincenzo e cocaina), e intestazione fittizia di beni. Fu
predisposto contro il clan Arlistico- Ter- parte civile nel processo a carico dei clan - Peppe Sarno. Oltre a questi rischiano di scoperto durante l’inchiesta che la cosca
racciano, Orefice e Sarno. Il procedimento ha spiegato il primo cittadino pollenese andare a processo anche: Luisa Terraccia- locale aveva sottomesso alla logica del
si aprirà questa mattina dinanzi al giudice nonché assessore provinciale Francesco no; il marito Pasquale Carotenuto e le pizzo oltre settanta attività commerciale
Cimma della trentaseiesima sezione pena- Pinto - è motivata dalla consapevolezza figlie dei due, Veronica e Amalia, nonché del territorio.

Rapina un benzinaio, arrestato un 22enne


Il giovane era alla guida di una Vespa col volto coperto da casco integrale, ha sottratto il portafogli all’esercente
di Ferdinando Orefice CERCOLA SOMMA VESUVIANA
MARIGLIANO - E’ arrivato in un distributore di benzi-
na di via Spartimento in sella ad una Vespa Piaggio priva Maltrattamenti in famiglia, Ubriaco nel bar pesta
di targa e con il volto coperto da un casco integrale. Sceso
dallo scooter, poi, si è avvicinato ad uno dei clienti e lo ha
aggredito, minacciandolo con una pistola. Vista la scena,
scattano le manette per un 34enne i carabinieri, acciuffato
sono immediatamente intervenuti un benzinaio ed il tito- CERCOLA (Almerico Colizzi) - Un arresto per mal- SOMMA VESUVIANA - Ubriaco molesta alcune
lare dell’attività, i quali hanno cercato di fermare il rapi- trattamenti in famiglia ed altro è stato messo in atto donne ferme ad un caffé cittadino, i militari interven-
natore, che, però, è ugualmente riuscito a portar via il por- dai militari della Benemerita cercolese, agli ordini del gono e finiscono in ospedale. L’uomo è Alessandro
tafogli alla vittima. Ma nonostante avesse raggiunto il suo tenete Vito Ingrosso, che intorno alle diciassette e D’Ambrosio, 35 enne residente nella cittadina, già
obbiettivo, le cose per lui si stavano iniziando a mettere trenta di giovedì scorso hanno stretto le manette ai scritto nei data-base informatizzati dei militari. Il tito-
male, per cui ha lasciato la Vespa nel distributore ed è polsi di A. F., un trentaquattrenne del posto, resosi lare del ‘Royal’ questo il nome del bar palco delle
scappato a piedi. Poco dopo sul posto è arrivata una pattu- responsabile di lesioni personali aggravate, maltratta- molestie, richiede l’intervento dei militari che si preci-
glia dei carabinieri della Compagnia di Castello di Cister- menti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. pitano sul posto per bloccare il malintenzionato. Un
na, che è stata immediatamente fermata dal benzinaio, un L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato ferma- sospiro di sollievo per le donne ed il proprietario del
28enne di Somma Vesuviana, che ha riferito tutto l’acca- to dai carabinieri nella sua casa di via Don Minzoni, bar al giungere dei militari, durato solo poco conside-
duto, indicando come vittima un 46enne della zona e dove i militari sono intervenuti su segnalazione dei rato che in pochi minuti il bar è ricaduto in gravi ten-
come testimone il suo titolare, un 41enne. Raccolte tutte familiari e lo hanno ammanettato nonostante il trenta- sioni per l’inveire dell’ubriaco sui carabinieri che
le testimonianze, i militari dell’Arma si sono messi subito quattrenne abbia tentato di sfuggire alla cattura perfino hanno ricevuto numerose percosse prima di riuscire a
sulle tracce del rapinatore, che e poco distante dal luogo aggredendo gli uomini della Benemerita. Da quanto si bloccarlo. Al giungere dei militari il caffè si è trasfor-
del crimine hanno bloccato un uomo che corrispondeva è appreso, quello dell’altro ieri non è stato il primo ed mato in un ring sul quale il molestatore manda i ospe-
alla descrizione del malfattore: si tratta di Salvatore La unico intervento dell’Arma nell’appartamento di via dale un militare della locale stazione. Non ci ha pensa-
Montagna, 22enne di via Selve Masseria Cavone a Mari- Don Minzoni dove l’autore dei maltrattamenti, stava to su due volte prima di reagire nei confronti dei mili-
gliano. Così, dopo aver fermato il giovane, gli uomini picchiando gli anziani genitori e un’amica che, tra l’al- tari che tentavano di dissuaderlo dal continuare ad
della Benemerita lo hanno fatto salire a bordo della volan- tro, ha dovuto ricorrere a cure mediche in ospedale importunare le donne ferme al bar. Difatti, i reati
te, con la quale è stato portato nella caserma locale, dove, dove i sanitari le hanno diagnosticato lesioni guaribili accreditati all’uomo sono quelli di resistenza ed oltrag-
in sede di individuazione di persona, è stato riconosciuto in una settimana. Secondo la ricostruzione operata dai gio a pubblico ufficiale, un reato che nella cittadina di
dai tre, come l’autore della rapina. Inoltre, nel corso della militari, intervenuti in loco, l’uomo, quando ha aggre- Somma vesuviana, come in altri comuni limitrofi, pare
perquisizione personale a cui è stato sottoposto il 22enne dito i familiari a suon di schiaffi era sotto l’effetto del- si stia trasformando in una sorta di atteggiamento in
di Marigliano, i carabinieri sono riusciti a trovare il por- l’alcool per l’assunzione smodata di bevande ine- voga e che delinea un profilo socio-culturale sempre di
tafogli del 46enne del luogo, all’interno del quale c’erano brianti e proprio l’effetto dell’ubriacatura, avrebbe maggior degrado. A seguito della telefonata giunta dal

1
circa 100 euro in contanti. Riconosciuto come l’autore del procurato anche la reazione del trentaquattrenne quan- bar Royal, i militari dell’arma della locale stazione
crimine, poi, La Montagna è stato arrestato e trasferito do ha visto gli uomini in divisa ed ha provato ad attac- (posti ai comandi del comandate Raimondo Sempre
nella casa circondariale di Poggioreale, dove è stato carli pur non riuscendo, fortunatamente, a provocare vivo), sono repentinamente intervenuti raggiungendo
accompagnato a bordo di una volante, che è arrivata a via loro ferite durante la colluttazione. Dopo averlo bloc- il secondo tratto di via Aldo Moro, luogo che accoglie
Nuova Poggioreale a sirene spiegate, per poi entrare nel il Bar. I militari hanno cosi bloccato D’Ambrosio , in
piazzale del penitenziario, dove ad accogliere il giovane La vittima cato, i carabinieri hanno scortato l’uomo negli uffici
L’aggressione ad un benzinaio del comando tenenza della cittadina dell’hinterland evidente stato di ebbrezza, ancora alle prese con un
I fatti

rapinatore c’erano le guardie penitenziarie, che gli hanno vesuviano, da dove, successivamente, una volta esple- gruppo di ragazze che stava in maniera evidente
fatto strada fino alla cella, in cui ha passato la notte. Nel 28enne di Somma Vesuviana
mentre si trovava al lavoro tate le formalità di rito, è stato trasferito presso la Casa importunando. I militari agli ordini di Semprevivo , si
frattempo, mentre il 22enne mariglianese si “accomoda- nel distributore Ip Circondariale di Poggioreale. Il tempestivo intervento sono mossi per far desistere l’uomo dal suo atteggia-
va” nella sua nuova “camera”, due dei malcapitati sono dei militari cercolesi ha impedito, ancora una volta, mento scorretto, ma questi senza alcun motivo, ha
stati portati al pronto soccorso della clinica “Villa dei che una storia di violenza in famiglia si tramutasse in prima preso a calci l’autovettura militare, e poi si e’
Fiori” di Acerra, dove sono stati medicati dai camici bian- una tragedia: in preda al raptus, infatti, l’uomo avreb- scagliato addosso ai carabinieri che comunque sono
chi di turno per diverse lesioni. Nello specifico sono stati riusciti a bloccarlo ed ammanettarlo traendolo in arre-

2
be continuato ad inveire senza controllo contro i vec-
curati per “un trauma contusivo alla regione lombare chi genitori ed a riempirli di calci e pugni fino a fargli sto. Prima di riuscire a bloccare il molestatore brillo, i
destra, allo scapolo omerale destro ed un’escoriazione alla davvero del male ma, fortunatamente, gli uomini del militari hanno avuto la peggio. Due i carabinieri che
piramide nasale” guaribile in circa tre giorni ed “un’esco- tenente Ingrosso hanno messo fine a questa ennesima dopo la formalizzazione d’arresto sono stato accompa-
riazione al labbro inferiore, un trauma contusivo al volto” situazione di degrado familiare, che si stava consu- gnati ad Ottaviano presso la clinica ‘Trusso’ dove i
guaribile nel giro di cinque giorni. Poi, in un secondo Il bottino mando in silenzio tra le quattro mura di una casa di medici gli hanno repertato una prognosi di sette giorni
momento il “bottino”, o meglio la refurtiva della rapina è Un portafogli contenente circa Cercola, agendo rapidamente dopo essere stati contat- per traumi contusivi. D’Ambrosio è stato tradotto
stata restituita al legittimo proprietario, mentre la Vespa 100 euro in denaro contante tati telefonicamente dalle vittime mentre la violenza presso le celle di sicurezza della locale stazione dove
adoperata per la rapina da La Montagna è stata sottoposta è stato recuperato e restituito era ancora in atto. e’ in attesa di rito direttissimo.
a sequestro. al proprietario

San Gennaro Vesuviano, fermato


Fiat e sindacati, incomprensioni sul piano
POMIGLIANO (domand) - La organizzazione sindacale ha poi
Fiom lancia un allarme per La Fiom: le condizioni dell’azienda minano la sicurezza sul lavoro sottolineato l’importanza di
su un motorino rubato: preso Pomigliano. Secondo Giorgio valutare la possibilità di predi-
Cremaschi, responsabile nazio- segmento mini a Pomigliano. durata media di utilizzo pieno sporre eventuali aumenti sala-
SAN GENNARO VESUVIANO (rc) - I carabinieri della nale per la sicurezza sul lavoro, ‘’Sfidiamo la Fiat – ha fatto di un lavoratore non potrebbe riali per i lavoratori e di istitui-
locale stazione insieme a colleghi della compagnia di inter- la Fiat “vuole imporre - ha sapere l’esponente della Fiom- essere superiore a 15-20 anni, re relazioni sindacali più parte-
vento operativo e del battaglione Lazio hanno sottoposto a affermato Cremaschi - condi- a verificare le sue proposte con poi ci sarebbe l’inabilità’’. cipative. I sindacati confederali
fermo Dahbi Hicham, marocchino, 29enne, in italia senza zioni di lavoro che sono fuori le norme di lavoro e le tutele Secondo Cremaschi, l’organiz- non credono che le richieste di
fissa dimora, ritenuto responsabile di ricettazione. L’uomo dall’Europa più avanzata’’. Il mediche europee. Vedranno che zazione del lavoro proposta Fiat sottraggano diritti e peg-
e’ stato bloccato dai militari dell’Arma in via Nuova riferimento è al pacchetto di sono fuori’’. Le dichiarazioni si dalla Fiat porterebbe “A un giorino le condizioni dei lavo-
Saviano alla guida di un ciclomotore Piaggio Liberty privo condizioni avanzate dall’azien- instaurano nel mezzo di un logoramento senza precedenti ratori. Il pacchetto Fiat per
di targa risultato rubato il 7 marzo ad una 39enne napoleta- da al sindacato per portare la braccio di ferro a distanza dei lavoratori, a meno che l’a- Pomigliano, riu-
na che ne aveva denunciato il furto alla stazione cc di produzione della Panda e del avviato da Marchionne e dai zienda non pensi di farli diven- nendo insieme
napoli/borgoloreto. L’arrestato è stato inoltre denunciato sindacati. Marchionne aveva tare tutti capi dei magazzini’’. una serie di con-
per violazioni alla legge sulla immigrazione. Il ciclomotore fatto sapere che se non si fosse Dalle altre organizzazioni sin- dizioni già
è stato restituito alla proprietaria. Il fermato associato a giunti ad un accordo con i sin- dacali invece è giunto l’invito a vigenti in altri
Poggioreale. dacati avrebbe ritirato l’investi- trovare l’accordo con il manag- stabilimenti,
mento di 750 milioni di euro ment Fiat. Così Luigi Merco- rappresenta uno
Sant’Anstasia, tre corone di alloro annunciato per Pomigliano. Un gliano, segretario regionale standard che l’a-
invito ad imbastire in tempi della Fismic. “Il piano per zienda ha inten-
per ricordare i Caduti in guerra brevi una trattativa era poi Pomigliano è un’opportunità zione di applica-
venuto congiuntamente da Cgil, che possiamo lasciare per stra- re in tutti gli sta-
SANT’ANASTASIA - Tre corone d’alloro per ricordare Cisl e Uil. Ieri poi è giunto l’al- da. Sentiamo la necessità di bilimenti. ‘’La
tutti i caduti in guerra in nome della libertà. Un lungo cor- larme di Cremaschi. ‘’Il cambio condividere il piano che va flessibilità non è un concetto
teo partirà dal comune per giungere in piazza IV Novem- dei tempi di lavoro che vuole snocciolato in tutti i suoi che si applica solo a Pomiglia-
bre sotto la grande aquila posta in cima l’obelisco costruito imporre la Fiat a Pomigliano e punti”. Luigi Terracciano, no, ma a tutti gli stabilimenti –
in memoria dei caduti in nome della patria. Il 25 aprile in tutto il gruppo – ha osservato segretario regionale della Fim, ha detto Marchionne - Dovreb-
ricorrerà le Festa della Liberazione e come in passato , il leader Fiom - distrugge tutti i ha affermato: “il progetto è be essere un accordo standard
anche domenica la cittadina di Sant’Anastasia darà anima sistemi certificati europei che positivo. Rilancia Pomigliano e per tutti’’. Per la Fiat tali con-
alle commemorazioni in piazza dei Caduti con le celebra- tutelano la salute dei lavoratori. difende il lavoro a Napoli in dizioni rappresentano “un
zioni aperte dal neo- sindaco Carmine Esposito. “Dal Se davvero venissero applicate Campania. Vanno discusse le modello indispensabile per tor-
sacrificio di molti… il 25 aprile 1945 la Libertà. Ieri, oggi e quelle condizioni di lavoro la modalità applicative”. Tale nare ad essere competitivi”.
sempre la Libertà è del Popolo”, questo è il testo del mani-
festo celebrativo dell’Ente, firmato dal Sindaco, che in que-
sti giorni è apparso per le vie della cittadina.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Pagina 24
CNRapoli
ONASCud
HE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Sabato 24 Aprile 2010

PORTICI
ERCOLANO Sorpreso sotto casa in violazione dei domiciliari
LA CRONACA
Fermato da una pattuglia di carabinieri ieri mattina
PORTICI (ciram) - Sorpreso in strada nel violare gli fronti di persone che si macchiano di reati commessi
I coniugi condotti in carcere arresti domiciliari cui era sottoposto. In manette è
finito Gennaro Caso con precedenti per detenzione
in altre città. La settimana scorsa venne arrestato
Alessio Raguso autore di un furto l’anno scarso a
dagli agenti della polizia di stupefacenti. Reato di cui si è macchiato a Catan-
zaro e costatogli i domiciliari. L’uomo ieri mattina si
Gerardo, paesino del bresciano. Il blitz è da inquadra-
re nell’operazione di sicurezza a 360 gradi in atto sul
avevano occultato la rivoltella intratteneva in strada sotto casa, incurante di violare
la normativa. Nei paraggi intanto transitava una pat-
territorio ed in merito nei guai sono finiti guai decine
di automobilisti e centauri. Denunciati due pregiudi-
in una intercapedine di legno tuglia dei carabinieri della stazione locale agli ordini
del maresciallo Tommaso Mascolo. I militari aven-
cati per violazione del codice stradale. Il primo per-
ché trovato alla guida di un motociclo sena patente. E
dolo notato e appurata la sua posizione si sono avvi- l’altro per violazione della norma sulla custodia dei
Il ritrovamento e gli arresti cinati e hanno provveduto al controllo delle genera- mezzi sottoposti a sequestro. Sono incorsi nella
sono stati eseguiti dai poliziotti lità. Una volta appurata la posizione, lo hanno tratto denuncia all’autorità giudiziaria. Fermati anche
del commissariato di Portici-Ercolano in arresto sotto gli occhi dei vicini. Condotto in sta- numerosi centauri trovati sprovvisti del casco o senza
zione, è stato poi trasferito in carcere. Il secondo patentino di guida. Scoperte anche alcune assicura-
importante arresto operato dai carabinieri nei con- zioni contraffatte. Sequestrati decine di veicoli.

Armi e munizioni in casa, coppia in manette


Una pistola con 5 cartucce calibro 7,65 nascosta nella cucina della loro abitazione di corso Umberto I
di Ciro Ammendola palmo. Alcuno spazio è calibro 7,65 con cinque fettamente leggibile, non forze dell’ordine è stata alla legge sulle sostanze polizia nell’ambito della una strategia adottata dalle
stato trascurato. All’inter- cartucce dello stesso cali- risulta inserita nel registro seguita da alcuni vicini stupefacenti, è stato con- lotta al crimine. Nessuno cosche. E lo dimostra l’e-
ERCOLANO - Sorpresi no di un’intercapedine di bro. All’interno della stes- nazionale ed al momento assiepati nell’androne del dotto presso la casa cir- dei due risulta affiliato alle splosivo trovato dai cara-
all’interno della propria legno, artificiosamente sa intercapedine, sono poi sono in corso degli accer- cortile perché incuriositi condariale di Poggioreale, cosche locali. Tuttavia binieri della stazione loca-
abitazione nel custodire creata dai due in cucina, i state rinvenute altre car- tamenti per individuarne la dall’arrivo improvviso mentre la moglie presso quello della custodia di le di Portici nell’apparta-
armi, sono finiti nei guai. poliziotti hanno infatti rin- tucce di vario muniziona- provenienza. I coniugi degli agenti di polizia. quella di Pozzuoli. Un’im- armi presso abitazione di mento di Giovanni Buo-
In manette sono finiti i venuto una pistola. Si trat- mento.L’arma, il cui sono stati pertanto arresta- Luigi Formisano, già noto portante operazione quella gente che apparentemente nandi, incensurato, prima
coniugi Luigi Formisano, tava di una rivoltella di numero di matricola è per- ti. L’operazione delle alla polizia per violazioni eseguita dagli agenti di vive al di fuori del giro è del fermo.
35enne e Rosa Ascione
37enne, entrambi di Erco- POR TICI
lano, per detenzione ille-
gale di una pistola e del
relativo munizionamento. Gli operatori non gradiscono i nuovi turni disposti dall’azienda. La città torna pulita, ma resta il rischio sciopero per le prossime ore
L’uomo è tra l’altro una
vecchia conoscenza per le
forze dell’ordine. A trarli
in arresto sono stati gli
agenti del commissariato
locale agli ordini del
Leucopetra in agitazione, polemiche sugli orari di lavoro
PORTICI (Veronica Mosca) petra hanno raccolto la spaz- stessi operatori della ditta Felice - un orario che tende In questo modo noi paghiamo vigore il nuovo piano di servi-
primo dirigente Giovanni - Giornata difficile, quella di zatura in tutte le strade della aldilà di pressioni politiche. ad intralciare nelle ore mat- anche di più i lavoratori per- zio e se i lavoratori non si
Mandato e del sostituto ieri, per la città della reggia. città, ma nelle prossime ore il In merito la risposta del presi- tutine traffico, viabilità, scuo- ché si tratta di turni notturni. presenteranno. Trattandosi di
commissario Enzo Sena- Giornata di parziale disservi- problema potrebbe riproporsi. dente della Leucopetra Raf- le. Ed è per questo che è nata Abbiamo avvisato gli opera- servizi essenziali, saremo
tore. Il blitz è arrivato al zio per la raccolta differenzia- All’origine di tutto uno stato faele De Felice è molto esau- la necessità di un nuovo tori sindacali del cambiamen- costretti a presentare la que-
termine di accurate indagi- ta. Disservizio in parte rien- di agitazione sindacale del stiva: “la necessità di rivede- piano di servizio. In questo to, abbiamo disposto ben due stione alla Commissione di
ni. Nel corso di un’attività trato visto che nel corso delle personale della Leucopetra re i turni lavo- modo poten- incontri, dove abbiamo spie- Garanzia o rischiamo sanzio-
investigativa, i poliziotti ore gli operatori della Leuco- che si protrarrà sino a quando rativi è partita ziamo al gato tutto e abbiamo chiesto ni”.
erano venuti a conoscenza non ci sarà un tavolo di con- da un’esigenza meglio le anche proposte alternative.
del fatto che i coniugi For- certazione tra lavoratori e dei cittadini. strutture e l’e- Abbiamo solo ricevuto un
misano potessero avere dirigenza aziendale. Il motivo Noi osservava- quipaggia- netto rifiuto. Inoltre - conclu-
armi presso il loro apparta- Il presidente della ditta del dissidio, un nuovo piano mo un orario di mento a de De Felice - i lavoratori ci Intanto le tute blu
mento di Corso Umberto di servizio che prevede una raccolta diffe- nostra disposi- hanno comunicato, senza
I. E’ stata quindi predispo- De Felice: “La revisione rivisitazione dell’orario not- renziata nottur- zione. Il nuovo nemmeno 24 ore di anticipo, chiedono un tavolo
sta una perquisizione dell’orario parte turno della raccolta e spazza- na dalle 4 sino piano di servi- che da oggi si sarebbero riu- di concertazione
domiciliare che nel suo mento diurno delle aree mer- alle 14 del mat- zio prevede di niti in assemblea retribuita,
svolgimento ha poi dato il da un’esigenza catali. L’accusa dei lavoratori tino. Ed è anticipare l’o- punto non possibile visto che che non risenta
frutto sperato. Il vano è dei cittadini” è molto chiara: occorre deci- ovviamente - rario notturno non l’hanno comunicato per di pressioni politiche
stato setacciato palmo a dere insieme il futuro degli afferma De a mezzanotte. tempo. Da lunedi andrà in

ERCOLANO
Il presidente Alonzo: “Nelle ultime elezioni il voto è stato barattato anche con pacchi di calzini e mutande”

‘Schema Libero’ in piazza contro la classe dirigente


ERCOLANO (Ciro Olivie- della Federazione delle Sini- politiche cittadine non hanno
Ercolano, approdo di Villa Favorita
vietato alle imbarcazioni
ERCOLANO (cirol) - Attraverso l’ordi-
ro) - Nella mattinata di ieri stre, Nicola Alonzo. “Il cen- partecipato, e soprattutto il nanza numero 15/2010 la capitaneria di
l’associazione Skema Libero, trodestra e il centrosinistra Pd del quale speravano nel- PORTICI porto di Torre del Greco ha decretato l’ini-
attiva nella città degli Scavi, italiano, anche se con sfuma- l’adesione”. Ha poi sottoli- zio dei lavori “di rifiorimento e prolunga-
ha messo in campo una
manifestazione di protesta
antifascista. ‘Antifa’, questo il
nome dell’evento, è stato un
momento per affermare con
ture culturali diverse, attuano
entrambi delle linee che pos-
sono essere definite fasciste.
Attraverso la crisi economi-
ca. Viviamo in un Paese in
neato quanto la campagna
elettorale nella città degli
Scavi sia stata scorretta, e che
la compravendita del voto è
stata alla portata di tutti. “Il
Studenti a dibattito per la legalità
PORTICI (Nadia Cozzolino) - Erano Ad introdurre Michele M. Ippolito,
mento della scogliera a protezione dell’ap-
prodo di Villa Favorita”. Il tratto interessa-
to sarà interdetto alla navigazione per qualsiasi tipo di
imbarcazione, nel tratto antistante la scogliera per circa
200 metri, dal 23 aprile al prossimo 20 settembre.
forza la visione politica del- cui ci sono i salari più bassi voto è stato barattato anche tutti pronti ad alzarsi in piedi e diven- presidente nazionale dei Giovani delle
l’organizzazione, e per dare d’Europa e i più bassi fondi con pacchi di calzini e tare soggetti attivi nella lotta alla Acli. L’incontro ha preso la forma di
un’interpretazione di quello per la ricerca. Senza ricerca mutande”, ha asserito Alon- camorra. Si è concluso con uno straor- un vero e proprio dialogo tra relatori e
che sono state le amministra- il Paese è morto”. Conti- zo. Uno degli scopi è stato dinario ‘stand up against camorra’ il giovani dell’istituto Enriques che
Ercolano, l’Arli raccoglie fondi
tive dello scorso 28 marzo ad nuando il suo discorso, e rap- anche il coinvolgimento dei primo incontro del progetto ‘Universo hanno urlato il loro no alla camorra. per l’ospedale Santobono
Ercolano. L’intervento più portandolo alla realtà locale giovani, che secondo Skema Giovani’ che ha visto protagonisti “E’ importante far capire ai ragazzi, -
ampio è stato quello del presi- in cui la stessa associazione Libero hanno raggiunto un circa 30 ragazzi dell’Ipia Enriques di ha commentato Carlo Russo di Radio ERCOLANO (cirol) - L’Arli (Asso-
dente di Skema Libero, non- opera, Alonzo ha dichiarato alto grado di “disinteresse Portici. Il progetto in que- Siani - che se si vuole cre- ciazione Regionale Leucemie Infantili)
ché candidato all’ultimo con- che di questa iniziativa “resta verso il mondo della politi- stione ha visto il primo dere in un futuro diverso è un’associazione che si occupa dell’as-
siglio comunale nelle fila lo sgomento perché le forze ca”. appuntamento dei meeting bisogna iniziare a cambia- sistenza gratuita dei bambini ammalati.
‘Legalizziamoci’ - un re dal presente. Solo gra- Nella mattinata di ieri nella città degli
ciclo di undici incontri zie a loro, grazie a gesti Scavi alcuni volontari dell’associazione
TORRE DEL GRECO nelle scuole con dei testi- quotidiani portatori di hanno raccolto fondi per la donazione di un eco-
grafo al reparto di Nefrologia e Dialisi dell’azien-
Consiglio comunale, verso l’approvazione del Bilancio moni di legalità, che
hanno vissuto sulla pro-
pria pelle il lavoro di con-
legalità, sarà possibile
contribuire al cambiamen-
to e sperare in un futuro
da ospedaliera Santobono di Napoli.
TORRE DEL GRECO (veromos) - Si è merito ad un passaggio pedonale sopraele- trasto alla malavita e che premi la meritocrazia
svolto giovedì sera il primo consiglio vato in via Nuova Trecase. Un consiglio all’illegalità (prefetto, in qualsiasi campo a par-
comunale nella città del corallo, dopo le comunale di ‘passaggio’ quindi quello di uomini delle forze dell’or- tire da quello lavorativo”.
Ercolano, lunedì la presentazione
elezioni regionali, presso Palazzo Baronale. giovedì per tastare di nuovo eventuali dine, giornalisti, scrittori, Richiama il concetto dei della nuova guida ‘Living Ercolano’
Alcuni argomenti all’ordine del giorno accordi e disaccordi all’interno di maggio- parenti di vittime di camorra, religiosi) gesti quotidiani anche Andrea Pellegri-
della massima assise cittadina sono stati ranza ed opposizione alla luce del prossimo - svolgersi ieri mattina tra le mura di no di Studenti Napoletani contro la ERCOLANO - Il sindaco Strazzullo e
rimandati al prossima seduta, in quanto consiglio comunale che si terrà martedì 27 Villa Savonarola a Portici. Gli alunni camorra “Non è solo con gesti eclatan- la direttrice degli Scavi di Ercolano
ancora al vaglio delle commissioni. Appro- aprile alle 14.30 presso Palazzo Baronale. dell’Enriques hanno avuto il piacere di ti ed eroici che si sconfigge la Guidobaldi presenteranno lunedì alle
vate un paio di delibere di natura economi- Un consiglio comunale di estrema impor- poter dibattere con dei ‘testimoni di camorra. - ha dichiarato Pellegrino - 12.30 presso il nuovo ingresso degli
ca, e la maggior parte della discussione del tanza dove all’ordine del giorno figura un legalità’ da Andrea Pellegrino dell’as- Tutti voi dovete diventare soggetti atti- Scavi il punto Wi Sport gratuito e la
consiglio comunale si è arenata in merito unico punto: l’approvazione del bilancio sociazione Studenti Napoletani contro vi, denunciare le cose scomode ed evi- guida per ragazzi al Parco archeologico
ad un ordine del giorno presentato dal con- economico per l’anno 2010, e le relative la Camorra a Giuseppe Scognamiglio tare di accettarle passivamente. Non ‘Living Ercolano’ (in italiano ed inglese) edita da
sigliere di maggioranza Felice Gaglione in aliquote delle tasse, come la Tarsu. e Carlo Russo, ragazzi di Radio Siani. possiamo più sederci”. ‘L’isola dei ragazzi’. Interverranno Nino Daniele,
Marco Calderazzi e Bruno Cantamessa.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sud Sabato 24 Aprile 2010
25
TORRE TORRE ANNUNZIATA Aveva rubato 1000 euro dal calzino della vittima mentre dormiva. Il 75enne era stato a casa sua pochi giorni fa
ANNUNZIATA Rapina un anziano, bloccato all’Annunziata
TORRE ANNUNZIA- Vittorio Emanuele a Torre stato di disagio, aveva missariato di Torre immediatamente alla fuga.
Intanto il Riesame cancella il reato TA - L’altro ieri pomerig-
gio, gli agenti del com-
Annunziata, per portargli
dei viveri ed un paio di
deciso di andare a fargli
visita ed alleviare la sua
Annunziata hanno iniziato
le ricerche del rapinatore.
Il tentativo è tuttavia risul-
tato vano in quanto è stato
di camorra per due degli indagati missariato di polizia di
Torre Annunziata diretti
scarpe. L’anziano uomo,
aveva conosciuto Cirillo
condizione di disagio eco-
nomico. Una volta giunto
Nel pomeriggio lo hanno
individuato nella cosiddet-
inseguito e bloccato.
Roberto Cirillo, che al
Confermata l’estorsione e per uno dal dirigente Rosaria
Amato e dal vicedirigente
alcuni giorni prima a
Castellammare ed impie-
a casa di Cirillo, il bene-
fattore è stato invitato a
ta piazza dell’Annunziata
a Torre Annunziata, ma
momento della cattura
indossava le scarpe che il
dei due anche la detenzione d’arma Elvira Arlì, hanno sotto-
posto a fermo di polizia
tosito dalla situazione
descrittagli circa il suo
bere un caffè ma un
improvviso colpo di
appena accortosi dei poli-
ziotti, Cirillo si è dato
75enne rapinato gli aveva
regalato pochi giorni
giudiziaria Roberto Ciril- sonno ha fatto sì che si prima, è stato quindi sot-
lo (nella foto), 32enne, per addormentasse profonda- toposto a fermo di polizia
di Manuela Galletta il reato di rapina. La misu- mente. Al risveglio, si è giudiziaria in quanto gra-
ra è scaturita dalla denun- però accorto che dal calzi- vemente indiziato del
TORRE ANNUNZIATA - I carabinie- cia di un 75enne, D. C., no, dove li teneva nasco- reato di rapina. Dopo il
ri gli davano la caccia dal 10 aprile scor- che lo scorso 16 aprile ha sti, gli erano stati rubati Fermo il rapinatore è stato
so: Natale Antonio Balzano era sfuggi- raccontato alla polizia di 1000 euro. Raccolte tutte subito condotto alla casa
to al blitz che aveva portato all’arresto di essersi recato presso l’abi- le informazioni necessa- circondariale di Poggio-
11 persone dei clan Gionta e Gallo tazione di Cirillo in corso rie, i poliziotti del com- reale.
sospettate di aver imposto il pizzo per un
anno al socio di una nota azien-
da che opera nel polo nautico di
Torre Annunziata. Nella tarda
serata di ieri, il 40enne ritenuto
Era sfuggito al blitz dello scorso 10 aprile, giorno in cui furono fermati 11 estorsori dei Valentini e dei Gallo

Pizzo al Polo nautico, latitante si costituisce


al soldo dei Valentini ha messo
fine alle ricerche dei militari
dell’Arma oplontini: s’è pre-
sentato al carcere di Fossom-
brone nelle Marche e si è
lasciato notificare l’ordinanza di
custodia cautelare in carcere
spiccata nei suoi confronti dal
giudice per le indagini prelimi-
nari Antonella Terzi della
seconda sezione penale del tri-
bunale di Napoli su richiesta
Ritenuto vicino ai Gionta, si è presentato ieri al carcere di Fossombrone nelle Marche
del pubblico ministero antimafia Pier-
paolo Filippelli. Già fissato l’interrogato-
rio di garanzia, che sarà ‘gestito’ dal gip TORRE DEL GRECO Le misure restrittive emesse dalla procura di Torre Annunziata ai danni di un 45enne ed un 41enne TORRE DEL GRECO
del tribunale ‘locale’: martedì mattina
Ruba energia elettrica,
Natale Antonio Balzano (difeso dagli
avvocati Mauro Porcelli e Maria
Macera) avrà la possibilità di rispondere
alle contestazioni di associazione di
stampo mafioso e di estorsione, sempre
Furto aggravato e maltrattamenti familiari, 2 arresti
TORRE DEL GRECO (rp) - pena residua di un anno e 10
43enne coi ferri ai polsi
Sotto chiave l’allaccio abusivo
TORRE DEL GRECO (rp) - A
che non decida di avvalersi della facoltà
di non rispondere. Nella giornata di ieri,
intanto, il tribunale del Riesame è stato
Furto aggravato e maltrattamenti
in famiglia. Questi i reati alla
Uno deve espiare 4 mesi, l’altro un anno e 10 mesi ai domiciliari mesi di reclusione per maltratta-
menti in famiglia consumati a
Torre del Greco i carabinieri della
locale stazione centro hanno arre-
chiamato a vagliare le accuse mosse a base di due provvedimenti ese- un furto aggravato consumato a forze dell’ordine raggiunto da Torre del Greco dall’1 gennaio stato Elisa Mercedulo, 43 anni,
due degli 11 arrestati il 10 aprile ed in guiti dai carabinieri ai danni di Torre del Greco il 13 luglio del ordine di carcerazione in regime 2002 all’1 giugno 2006. Riviec- residente al vico Annunziata, già
parte sono state accolte le argomentazio- due uomini. A Torre del Greco 2009. L’altro è invece un 41enne di detenzione domiciliare emesso cio è stato condotto nella casa nota alle forze dell’ordine, resasi
ni della difesa. I giudici della Libertà gli agenti dell’Arma dell’aliquota residente nella strada che conduce l’8 aprile dalla procura di Torre circondariale di Poggioreale. Da responsabile di furto aggravato e
hanno cancellato il reato di camorra per il operativa insieme a colleghi della alla marina torrese, già noto alle Annunziata dovendo espiare la parte delle forze dell’ordine nel continuato di energia elettrica
37enne Mario Genovese e per il 29enne motovedetta d’altura nel corso di Vesuviano è in corso un’ampia avendo abusivamente allacciato
Maurizio Perna, ma hanno confermato un servizio predisposto per rin- operazione di monitoraggio che l’impianto della sua abitazione
per entrambi la vicenda estorsiva ai danni tracciare soggetti colpiti da prov- sta colpendo i destinatari di alla rete pubblica.L’arrestata è in
dell’imprenditore Pasquale E., con l’ag- vedimenti restrittivi hanno loca- misure restrittive. attesa di rito direttissimo. Ed è
gravante dell’articolo sette della legge lizzato e arrestato in particolare Nella giornata del- ormai sempre più allarmante il
antimafia del 1991 per aver agito avva- due persone. Una risponde al l’altro ieri ad esse- La doppia numero di furti di energia elettrica
lendosi di metodologie tipiche di un’or- nome di Andrea Salvatore re fermati sono riscontrati dai carabinieri e dai
ganizzazione malavitosa e con il valore Rivieccio, 45 anni, residente in stati tre uomini di operazione verificatori Enel nel Vesuviano.
via Boccea, già noto alle forze Ercolano per reati
aggiunto, per il solo Perna, del reato di
porto e detenzione illegale di arma da dell’ordine, raggiunto da ordine di furto e stupefa- eseguita L’illecito avviene in un modo
molto semplice: si installa un mar-
di carcerazione emesso l’8 aprile centi. Anche in
guerra in relazione al possesso di un
dalla procura di Torre Annunziata quel caso le notifi- dai carabinieri chingegno direttamente alla linea
Kalashnikov che il 29enne avrebbe uti- elettrica, senza farla passare dal
lizzato per minacciare per la vittima del dovendo espiare la pena residua
di 4 mesi e 18 giorni di reclusione
che sono state ese-
guite dai carabi-
in via Boccea contatore evitando così di pagare
pizzo al fine di indurla a corrispondere la bollette salate pur consumando
tangente chiesta dal clan. e pagare la multa di 200 euro per nieri. e nel litorale grosse quantità di energia.

POGGIOMARINO Hanno chiesto mille euro ad un commerciante marocchino titolare di un call center ed una macelleria
TORRE ANNUNZIATA
Smaltimento di rifiuti,
task force dei vigili urbani
Raffica di sequestri
Chiede la tangente,coppia in manette
POGGIOMARINO (rosco) -
Torre Annunziata, oggi parte
la no stop di Radio Nuovevoci
Tentata estorsione aggravata. TORRE ANNUNZIATA - Radio Nuo-
TORRE ANNUNZIATA
E’ questo il reato per cui ieri
sono finiti con i ferri ai polsi
I due si sono presentati All’ennesima richiesta vevoci, al fine di creare un ponte di comu-
(rosco) - Decine di sequestri a nicazione verso la manifestazione di
carico di scaricatori abusivi
Michelangelo Annunziata
(nella foto), 18enne di Pog-
più volte a nome sono intervenuti domani ‘Liberi di Volare’, ha pensato di
denunciati. E’ il bilancio della dare vita ad una maratona radiofonica no-
task force che in questi giorni è
giomarino e C. C. di 17 anni, di altri personaggi i carabinieri che erano stop dalle ore 10 alle ore 22 di oggi, pres-
di Boscoreale. Avevano pen- so gli studi di via Gambardella a Torre
stata eseguita dai vigili urbani
di Torre Annunziata diretti dal
sato di chiedere a un com- della zona nascosti nel negozio Annunziata ed ascoltabile in diretta su
merciante marocchino di 41
capitano Domenico Roviello. I anni, residente a Poggiomari- www.nuovevoci.it. L’evento rientra nelle iniziative
della zona. Ma il piano dei agganciati a qualche organiz- di solidarietà al Procuratore Raffaele Marino, che lo
controlli ambientali che hanno no, la somma di 1000 euro, due non è andato a buon fine. zazione locale illecita oppure
coinvolto tutta la città oplonti- minacciandolo di gravi ritor- Ieri mattina, infatti, ad atten- se fossero semplicemente dei scorso 14 aprile è stato destinatario di una busta con
na sono stati messi in atto nel- sioni se non avesse pagato. derli nel call center, i carabi- cani sciolti. Nel frattempo i 7 proiettili e minacce di morte a lui e alla sua scorta.
l’arco di tutta la settimana e Per loro l’accusa è di tentata nieri della stazione di Poggio- controlli da parte della Bene-
hanno fatto registrare diversi estorsione aggravata. I due marino nascosti in uno stanzi- merita proseguiranno a pieno Torre Annunziata, Dilis e Maybe I’m
smaltimenti illeciti di rifiuti nel
territorio torrese. Elettrodome-
giovani pregiudicati già da no. All’ennesima richiesta di ritmo in tutto il territorio pog- di scena all’associazione Amaci
qualche giorno avevano avvi- denaro i militari sono interve- Giudice di Torre Annunziata giomarinese. In particolare i
stici, rifiuti speciali d’ogni tipo cinato il commerciante titola- nuti arrestando i due. C.C. è per il rito direttissimo. Ora le militari stanno agendo contro
abbandonati in strada in barba TORRE ANNUNZIATA - ‘Coffè,
re di un call center e di una stato straferito al centro di indagini sui retroscena del ogni tipo di illegalità diffuso guitars and cigarettes’ è un mini evento
a tutti i regolamenti. I vigili macelleria orientale, chieden- prima accoglienza minori di caso sono in mano ai carabi- in ambito di lavoro nero, abu-
hanno così denunciato e san- di musica dal vivo dedicato a cantautori
do soldi, presentandosi a Napoli, mentre Annunziata nieri. Si tenta di stabilire se sivismo edilizio e guida sel- emergenti campani che si ispirano alla
zionato decine di persone. nome di altri pregiudicati verrà condotto dinanzi al effettivamente i due fossero vaggia. tradizione Folk/Blues-cantautoriale
americana (Nick Drake, Neil Young,
Johnny Cash, Jeff Buckley, Tom Waits).
POGGIOMARINO - La ‘Statale del Vesuvio’ affidata alla ditta Astir. Il presidente Anas Ciucci: “La riqualificazione prosegue senza sosta” In questa prima ‘versione’ si alterneran-
no sul palchetto dell’associazione

Statale 268, consegnato il II lotto per la rimozione dell’immondizia


POGGIOMARINO (rp) - L’Anas ha amministratore unico di Astir Spa. dell’Anas Pietro Ciucci - ci permette di
Amaci di via Morrone a Torre Annunziata, due
cantautori campani: Dilis e Maybe I’m. Una serata
musicale nella quale al senso dell’udito si abbine-
ranno il gusto del caffè e l’odore del tabacco.

consegnato all’impresa Astir della Astir, gruppo in house della Regione proseguire senza sosta il raddoppio a Boscoreale, lunedì il convegno
Regione Campania il II lotto delle atti- Campania, ha già avviato i lavori di quattro corsie di un tratto della strada per una nuova gestione dei rifiuti
vità per la rimozione dei rifiuti presenti rimozione dei rifiuti solidi urbani e di statale che contribuirà a decongestio-
nelle aree ai margini della strada statale quelli speciali presenti nelle aree neces- nare il traffico nella cinta circumvesu- BOSCOREALE - Il movimento civico
268 del Vesuvio. All’incontro, presie- sarie ai cantieri dei lavori di raddoppio viana e contribuirà a risolvere le criti- dei comuni vesuviani invita la cittadi-
duto dal prefetto di Napoli Alessandro della statale tra i km 0 e 19,854. “Le cità connesse all’emergenza Vesuvio nanza a partecipare al convegno 'Verso
Pansa, hanno partecipato Gavino attività procedono nei tempi - sottolinea rispetto al quale tale strada rappresen- rifiuti zero - Soluzioni alternative alla
Coratza, condirettore generale dell’A- Coratza - seppure con un ritardo inizia- ta una delle principali via di fuga. Il 16 attuale gestione dei rifiuti in Campania’.
nas e Commissario delegato per l’attua- le che sarà recuperato e che consentirà marzo scorso abbiamo aperto al traffi- L’appuntamento è fissato per lunedì 26
zione degli interventi urgenti lungo l’as- di concludere i lavori del I lotto entro il co un tratto di circa 4 km della stessa aprile alle 19 in Piazza Pace, nell’aula
se viario, rappresentanti del Diparti- mese di luglio. Il II lotto, lungo 2,5 km, statale, completamente ammodernato, consiliare del Comune di Boscoreale.
mento della Protezione Civile, dell’E- si presenta più complesso, ma già da all’altezza dello svincolo di Poggioma- Relatori: Carla Poli (responsabile del
sercito Italiano, della polizia di Stato, domani l’impresa potrà dare avvio ai rino-San Giuseppe Vesuviano Sud, che Centro Riciclo di Vedelago), Beppe Banchi (tec-
della guardia di finanza, delle ammini- lavori”. “L’ulteriore consegna di que- è parte integrante dei lavori in corso di nico ambientale, responsabile di Medicina Demo-
strazioni locali e Domenico Semplice, sta mattina - sottolinea il presidente esecuzione sull’intero tracciato”. cratica), Padre Alex Zanotelli (missionario).
Modera il giornalista Alessio Arpaia.
26 Sabato 24 Aprile 2010 Napoli Sud CRONACHE di NAPOLI

Droga nascosta ISCHIA


PIANO TRECASE Sorpreso a recuperare lo stupefacente in via Salzano. E’ di Torre del Greco
TRECASE (rp) - A Trecase i carabinieri scolastica abbandonata in via Salzano. Tra loro anche il figlio del boss Pasquale
DI SORRENTO in una scuola dell’aliquota operativa di Torre Annun-
ziata insieme a colleghi della compagnia
L’arrestato è stato condotto nella casa cir-
condariale di Poggioreale. I controlli da Clan Gallo, in 7 scarcerati
Il raid effettuato con la pistola abbandonata, di intervento operativo del battaglione
Campania hanno arrestato per detenzione
parte delle forze dell’ordine proseguiran-
no a pieno ritmo nei prossimi giorni. I
per decorrenza termini
di stupefacente a fini di spaccio Antonio carabinieri della compagnia di Torre
d’ordinanza, una Beretta 92 acciuffato Figliolini, 30 anni, residente a Torre del
Greco, già noto alle forze dell’ordine,
Annunziata hanno attivato un servizio di
monitoraggio che, negli ultimi giorni, si è
TORRE ANNUNZIATA
(Manuela Galletta) - Tutti
dormiva con la moglie; era
difeso dagli avvocati Anto-
Centoventi euro la somma Sotto chiave 593 sorpreso nel corso di un servizio di osser-
vazione mentre recuperava 593 grammi
concentrato maggiormente sull’area tor-
rese-boschese ed in particolare nei rioni
liberi, come era prevedibile. nio Abet, Marco Musca-
Tutti liberi per decorrenza riello e Giuseppe Ricciul-
di denaro portata via dal negozio grammi di hashish di hashish tenuti nascosti in una struttura ‘caldi’ come quello del Piano Napoli. dei termini di custodia cau- li), per Luigi Gallo classe
telare in carcere. Nella tarda ‘81 (altro figlio di Gallo,
serata di giovedì i giudici condannato a 6 anni e 4
Ha ripulito una farmacia ed è stato fermato dalla polizia dopo un inseguimento della ottava sezione penale
del tribunale del Riesame di
mesi), per Luigi Gallo clas-
se ‘83 (nipote di Pasquale ’o
Napoli (presidente Grillo, a bellillo, pure lui condannato

Rapina a mano armata, arrestato


latere Grassi e Di Stasio) a 6 anni e 4 mesi), per Nata-
hanno disposto l’immediata le Cherillo (che ha rimedia-
scarcerazione di sette espo- to 8 anni), per Giuseppe
nenti del clan Gallo, tra i Paduano (condannato a 6
quali i figli del boss ergasto- anni e 4 mesi), per Giusep-
lano Pasquale Gallo ’o bel- pe Agnello (condannato a
lillo, condannate in primo sei anni e 4 mesi), per Luigi

Il 52enne è ispettore della penitenziaria nel carcere di Secondigliano


di Giuseppe Letizia il dirigente del commissariato ed
grado il 26 novembre del
2008 per camorra e traffico
di sostanze stupefacenti,
Genovese (fratello del
defunto Francesco Paolo
Genovese, condannato a 5
accuse contestate nell’ambi- anni; era difeso dagli avvo-
altri due poliziotti, mentre per- to dell’inchiesta battezzata cati Antonio Abet, Marco
PIANO DI SORRENTO - Un correvano via Cassano nel ‘Emergency’. Il collegio Muscariello e Maria For-
ispettore della penitenziaria libe- Comune Piano di Sorrento, di difensivo ha visto recepite in misano), per Giovanni
ro dal servizio rapina una farma- ritorno da una lezione sulla lega- toto le proprie istanze, argo- Colonia (condannato a 7
cia a Piano di Sorrento armato di lità tenutasi nella scuola media mentazioni che già lo scorso anni solo per associazione
pistola: con questa accusa è stato ‘Amalfi’, sono stati avvicinati da 14 marzo avevano portato mafiosa e assolto dal dupli-
arrestato ieri pomeriggio Ciro un automobilista che indicava al ritorno in libertà di Giu- ce tentato omicidio di Gio-
Arpino, 52enne, nato a Vico poco più avanti un inseguimento seppe Paduano (difeso dal- vanni Iapicca e Francesco
Equense e residente in via in strada. E’ scattato l’intervento: l’avvocato Leopoldo Pero- Zavota, i due killer dei
Bagnulo a Piano di Sorrento. in piazza Madonna di Roselle ne), il primo del gruppo di Gionta che il 22 aprile 2007,
Presta servizio al carcere di due dipendenti di una farmacia condannati a veder vagliata all’angolo tra via Murat e
Secondigliano. L’accusa è rapina hanno indicato agli agenti il tito- dal Riesame la propria posi- via Mazzini, uccisero i rivali
aggravata. E’ stato bloccato dal lare che stava inseguendo il rapi- zione. La scarcerazione per Antonio De Angelis e
dirigente e da due poliziotti del natore. E hanno fornito la descri- decorrenza termini è stata Francesco Paolo Genove-
commissariato di Sorrento dopo zione dell’uomo, precisando che disposta per il figlio del se) e per Pasquale Scarpa
un inseguimento a piedi: gli era armato di pistola. I poliziotti IL CARCERE DI SECONDIGLIANO padrino Rosario Romual- (classe ‘48, fratello del
agenti tornavano da hanno raggiunto il rapinatore ed
Gli agenti che lo hanno bloccato hanno trovato do Gallo (condannato a 7 defunto Natale ucciso il 14
Riconosciuto una lezione sulla
legalità tenuta in una
in tutta sicurezza lo hanno bloc-
cato. Nelle tasche del giubbotto nelle tasche del giubbotto il tesserino di riconoscimento
anni, venne arrestato a 48
ore dalla celebrazione del
agosto 2006 nel piazzale
antistante lo stadio Giraud;
dalle vittime scuola media. Ave-
vano notato una ressa
aveva il berretto nero di lana e gli
occhiali da sole utilizzati per di ispettore della polizia penitenziaria di Secondigliano suo matrimonio, scoperto in
una stanza d’albergo mentre
condannato a 8 anni e 4
mesi).
e rinchiuso in strada e sono
intervenuti (il titolare
camuffarsi, 120 euro appena
rapinati, nella tasca dei pantaloni
a Santa Maria della farmacia si era
lanciato all’insegui-
il suo tesserino di riconoscimento
quale ispettore della polizia peni- CASTELLAMMARE Licenziati 12 dipendenti. Altri 36 sono in mobilità. I sindacati: “Non c’è nessun rischio di chiusura per l’albergo. E’ solo un abuso”
Capua Vetere mento del rapinato-
re). Quando è stato
tenziaria e nella cintola dei pan-
taloni la pistola d'ordinanza, una
bloccato a terra, gli Beretta 92fs con caricatore e car-
agenti hanno trovato nelle tasche
del giubbotto un berretto nero di
lana, occhiali da sole, 120 euro
tucce. Gli agenti hanno raccolto i
primi elementi sul posto per rico-
struire i fatti e hanno accertato
Protesta al Crowne Plaza, i dipendenti si legano all’ingresso
CASTELLAMMARE DI STA- l’hotel, situato lungo la statale 145 scono Giosuè Della Gatta e vuole terzializzare (affidare il
ritenuti il bottino della rapina e che poco prima l'uomo aveva
nella tasca dei pantaloni il tesse- fatto irruzione all'interno della BIA (Annarita Esposito) - Arri- sorrentina. Si sono vissuti anche Espedito Frailes rispettivamente lavoro a ditte esterne) e dare a
rino di riconoscimento quale farmacia di Meta di Sorrento in vano i primi licenziamenti al momenti di tensione, subito sven- rappresentanti di Cgil e Uil - l’a- noi il classico benservito. Questo
ispettore della polizia penitenzia- via Angelo Cosenza, minaccian- Crowne Plaza e i dipendenti si tati però dall’intervento delle zienda non può licenziarci, non è un abuso che non permetteremo,
ria. Nella cintola dei pantaloni la do il titolare ed i dipendenti con legano per protesta davanti all’in- forze dell’ordine. Tutto è scaturito sussiste nessuna crisi aziendale o ci incateniamo al nostro posto di
pistola d’ordinanza, una Beretta la pistola. Si era fatto consegnare gresso dell’albergo. Sono 12 gli dalla lettera di licenziamento che rischio imminente di chiusura per lavoro che abbiamo guadagnato
92fs con caricatore e cartucce. E’ quanto era nella cassa, 120 euro. operai rimasti senza lavoro a fron- l’azienda (Stabia & Turismo con l’albergo, Il lavoro c’è, abbiamo con merito, anche se in 12 hanno
stato riconosciuto dalle vittime. Ciro Arpino, 52enne originario te di altri 36 attualmente in mobi- sede in Venezia) ha inviato gio- tanti eventi per questa stagione e già subito la lettera di licenzia-
Dopo le formalità di rito, è stato di Vico Equense, è stato arrestato lità. Una vera e propria emergenza vedì scorso a 12 dei 48 dipendenti già tantissimi per la prossima, mento siamo ancora qui tutti uniti
accompagnato al carcere di Santa per il reato di rapina aggravata occupazionale, che rischia di con contratto a tempo indetermi- non riusciamo a comprendere e in 48 a manifestare il nostro no
Maria Capua Vetere, dove resta a dai poliziotti del commissariato aggravarsi ulteriormente con il nato che da oggi si trovano senza l’atteggiamento della nostra a questo abuso”. La protesta si è
disposizione dell’autorità giudi- di Sorretto. Le vittime hanno trascorrere delle settimane. Ieri un posto di lavoro. I sindacati azienda che dopo aver usufruito conclusa nel pomeriggio, ma i
ziaria. Ma ecco nei dettagli la riconosciuto il rapinatore, che è mattina i lavoratori, in segno di sono sul piede di guerra e conti- del nostro sudore e non solo per dipendenti del Crowne Plaza sono
ricostruzione delle forze dell’or- stato condotto al carcere di Santa vicinanza agli operai licenziati, nuano ad oltranza il loro braccio ben cinque anni (in molti hanno pronti ad inscenare nuove e cla-
dine: poco prima delle 17 di ieri Maria Capua Vetere. hanno così tenuto una nuova e di ferro con i vertici aziendali. “E’ maturato tantissime ore di ferie morose iniziative di protesta per
vibrante protesta nei pressi del- un atto ingiusto, un abuso - riferi- dovute da lavoro straordinario), difendere il posto di lavoro.

CASTELLAMMARE Coppola verso una poltrona in giunta. La presentazione lunedì o martedì CAPRI Uno transitava in acque protette, gli altri avevano attrezzature irregolari

Cannavale in vantaggio su Bonifacio per il ruolo di vicesindaco Il sindaco


Luigi
Bobbio
Navigazione selvaggia, fermati in 5 a Punta Campanella Motovedetta
dell’Arma
in azione
CASTELLAMMARE DI STABIA (Clara si fatta dal governo Bobbio, che voleva inve- CAPRI (rp) - Nello specchio acqueo circostante il secondo perchè aveva consentito la navigazio-
Di Capua) - Molti sono stati i nomi che in ce l’assegnazione di questa carica ad Anto- Capri e nell’area marina protetta di ‘Punta Cam- ne dell’unità con dotazioni di bordo irregolari; un
questi ultimi giorni si sono susseguiti nel nio Bonifacio. Tra la kermesse di nomi che panella’ i carabinieri della motovedetta di Capri 61enne di Massa Lubrense comandante ed arma-
‘totoassessori’ relativo alla giunta di Luigi potrebbero occupare le poltrone ai durante servizi per contrastare il mancato rispetto tore di motopesca perché aveva omesso
Bobbio (nella foto), neoeletto sindaco di vertici di palazzo Farnese, c’è quello delle norme di sicurezza per la navigazione e la di detenere a bordo il piano di sicurezza
Castellammare di Stabia. Giunta che, salvo di Antonio Coppola, nome non certo pesca hanno denunciato in stato libertà 5 persone: dell’ambiente di lavoro ed aveva per-
sorprese, dovrebbe essere presentata lunedì o sconosciuto nell’ambiente, dato che un imprenditore 70enne di Sorrento sorpreso a messo la navigazione con estintori non
martedì, in concomitanza col primo consiglio ha sempre ricoperto il ruolo di fedele navigare con la sua imbarcazione da diporto revisionati; un 62enne di Piano di Sor-
comunale. Spunta tra i tanti il nome di Giu- braccio destro dell’attuale sindaco di all’interno della zona A dell’area marina protetta rento capobarca di motonave perchè
seppe Cannavale, che dovrebbe assumere Lettere, il giudice Antonio Pentan- di Punta Campanella; un 71enne ed un 68enne di deteneva a bordo della propria unità da
l’oneroso incarico di vice sindaco. Quest’ul- gelo, punta di diamante del team pro- Capri, il primo perché deteneva a bordo fuochi da pesca un estintore scaduto. Sono stati
tima designazione scarterebbe la prima ipote- vinciale, facente capo a Cesaro. segnalazione ed un estintore scaduti di validità ed inoltre sequestrati 60 chili circa di mitili.

IL COMMENTO I sindaci di Torre del Greco e Castellammare: lotta al ‘mattone selvaggio’ ISCHIA Fermati 34 cantieri, denunciate 51 persone per reati ambientali

Decreto sospensivo antiabbattimenti, Abusivismo edilizio, blitz dell’Arma Portici, la Divina attiva corsi
soddisfazione di Borriello e Bobbio Sequestrati 4500 metri quadri di immobili gratuiti di preparazione al parto
PORTICI - Corsi propedeutici al parto,
totalmente gratuiti ma non a carattere medi-
TORRE DEL GRECO (rp) - Aveva una realtà - prosegue il sindaco di Torre ISCHIA (rp) - Operazione dei carabinie- Casamicciola ed uno a Procida. Sono
prima incontrato il sostituto procuratore del Greco - dove non si costruiscono da ri contro l’abusivismo edilizio in aree stati sottoposti a sequestro 4.500 metri co. E’ questa l’ultima iniziativa del centro
generale presso la Corte di Appello di decenni alloggi popolari, ci troviamo sottoposte a vincolo paesaggistico. Cin- quadri di manufatti edili del valore com- polidiagnostico e fisioterapico ‘Divina’
Napoli, Ugo Ricciardi. Poi aveva invia- che la stragrande maggioranza degli quantuno persone denunciate e 4.500 plessivo stimato in oltre 11 milioni di nella città della Reggia, per tutte le future
to una lettera-appello al premier, Silvio ordini di abbattimento interessano prin- metri quadri di immobili sequestrati il euro. I territori dell’isola verde maggior- mamme. Si tratta di corsi finalizzati alle tec-
Berlusconi. Infine, dopo la protesta dei cipalmente le fasce deboli”. “Il Gover- bilancio del blitz. Nel corso di una opera- mente colpiti dal fenomeno risultano niche respiratorie, di rilassamento e di benessere corpo-
comitati anti-ruspe, si era fatto promoto- no, ancora una volta, ha fatto la sua zione per il contrasto all’abusivismo edi- ancora essere Barano e Casamicciola reo per affrontare al meglio il parto. E’ possibile chie-
re di un tavolo che riunisse tutti i sindaci parte, adottando un provvedimento lizio ed ai reati ai danni dell’ambiente (l’ultimo è tristemente noto per essere dere informazione sulla frequenza dei corsi presso la
della provincia di Napoli interessati indispensabile per guadagnare il tempo sulle isole di Ischia e Procida, i carabinie- stato colpito dalla frana del novembre sede del centro ‘Divina’ sito in Piazzale Brunelleschi.
all’abbattimento delle case abusive. Per necessario a dare un po’ di respiro ai ri della compagnia di Ischia insieme ai 2009 che ha causò la morte di una giova-
questi motivi l’approvazione del decre- cittadini in difficoltà e, soprattutto, a colleghi del nucleo operativo ecologico e ne ragazza). Molti i manufatti costruiti Torre Annunziata, l’Ada riapre
to-legge che sospende fino al 30 giugno fare chiarezza da un punto di vista nor- nucleo subacquei di Napoli e del 7° abusivamente in zone panoramiche o a
2011 l’esecuzione delle sentenze di mativo” è invece quanto dichiarato dal nucleo elicotteri di Pontecagnano hanno picco sul mare. I servizi proseguiranno lo sportello per disabili
demolizione di immobili abusivi per sindaco di Castellammare di Stabia eseguito controlli serrati su tutto il territo- nei prossimi giorni per contrastare ancora
abitazione civile nella Regione Campa- Luigi Bobbio. “Ma una cosa dev’esse- rio deferendo in stato di libertà alla pro- più efficacemente il deturpamento TORRE ANNUNZIATA - Riapre lo
nia è stato accolto con estrema soddisfa- re chiara - conclude l’ex pm - : né que- cura di Napoli 51 persone responsabili di ambientale delle isole, con particolare sportello dell’Associazione Diversamen-
zione dal sindaco di Torre del Greco, st’intervento né quelli successivi posso- aver costruito o ristrutturato immobili da riferimento alle zone sottoposte a vincoli te Abili di Torre Annunziata, in via Pli-
Ciro Borriello. “Una soddisfazione da no essere letti da nessuno come forme di destinare ad uso abitativo o turistico in paesaggistici. nio. Dopo un anno di stop delle attività,
amministratore di una città - afferma - autorizzazione o di incentivazione all’a- assenza delle previste autorizzazioni in Il blitz della Benemerita chiude una setti- l’Ada ritorna ad occuparsi dei disabili,
in cui l’emergenza legata alla prima busivismo. L’abusivismo, a partire da aree sottoposte a vincoli ambientali e mana particolarmente ‘calda’ per quanto fornendo utili informazioni che riguarda-
casa è particolarmente forte. Con que- oggi, per quanto mi riguarda, sarà paesaggistici. L’operazione ha consentito riguarda l’abusivismo edilizio che nel no soprattutto le norme in materia di portatori di
sto, non si vuole incentivare l’utilizzo stroncato in maniera determinata al suo di interrompere i lavori in ben 34 cantie- Vesuviano sta rappresentando uno dei handicap. L’associazione agirà nell’ambito delle
del cosiddetto ‘mattone selvaggio’. In primo manifestarsi”. ri: 6 a Ischia, 15 a Barano, 5 a Forio, 7 a temi più controversi. politiche per i disabili torresi dopo le numerose atti-
vità messe in campo dagli altri movimenti torresi.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CROSNA C HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
Centro Tamarin - 81025 - Centro Tamarin - 81025 -
Marcianise (Ce) Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Sabato 24 Aprile 2010


port Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 27

Queste
le posizioni
in classifica Samp 57 Palermo 55 Napoli 52
Champions, questione Ezequiel Lavezzi
Squadra:
Età:
Napoli
25

di fantasia: Lavezzi Peso:


Presenze:
Reti:
75
27
7

sfida Cassano e Miccoli Antonio Cassano


Squadra:
Età:
Sampdoria
28
Di taglia piccola e col culto di Maradona: Peso:
Presenze:
73
28
l’Europa delle big passa dalle loro invenzioni Reti: 8
so per liberare la sua velocità e il DIFFERENTI
di Marcello Altamura suo talento in fase offensiva. Due
gol al San Paolo con Fiorentina e Lavezzi, Cassano
Fabrizio Miccoli
NAPOLI - In comune hanno la e Miccoli: tre fantasisti
Juventus, il Pocho a Bari ha rotto con numeri e caratteristiche
‘taglia piccola’, ma anche la fanta- un tabù, tornando al gol in trasferta tecniche differenti, Squadra: Palermo
sia, l’imprevidibilità che, nel bene che mancava dal 2009 a Cagliari 31
e nel male, li rende geniali. E
ma con un comune Età:
ed è stato decisivo. Una doppietta denominatore: la giocata
molto spesso decisivi per le loro ‘pesante’ e non più ‘inutile’ da cui fantasiosa, il guizzo Peso: 64
squadre, che si aggrappano ai loro ripartire per dare l’assalto al che risulta spesso decisivo Presenze: 32
guizzi per centrare traguardi