Sei sulla pagina 1di 36

Quindicinale Anno XXXV

12.06.2013
Numero

615
periodico di attualit dei comuni di alano di piave, quero, vas, segusino

Sagra dei Scios a Quero - pag. 1 LAmatori Piave Tegorzo vince la coppa CAM - pag. 3 A Dal Canton-Maschio il Trofeo Rinaldo di Scopa - pag. 5 Centralina idroelettrica in Valle di Schievenin - pag. 8/9 Scuola Materna di Quero: anno scolastico 2012/2013 - pag. 14
http://digilander.libero.it/tornado

Chiuso in redazione il 03.06.2013

Tassa pagata/Taxe Perue/Ordinario Autorizzazione Tribunale BL n. 8 del 18/11/80Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in A. P. - D.L. 353/2003 - (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.1, comma 1, DCB BL

ALMOLIN
Ristorante - Pizzeria

novit servizio: bolli auto e moto

SPECIALIT PESCE
Piazza dei Martiri, 13 - Tel. 0439.779129
- chiuso il marted -

ALANODIPIAVE

termoidraulica

gierre
di Gallina E. & Rizzotto P. snc 32031 alano di piave (bl) - Via Antonio Nani, 14 E-mail: termoidraulica.gierre@virgilio.it

Edoardo cell. 335.5958833

Paolo cell. 347.7091740

todoverto

Per rinnovare la tua casa


di Todoverto Paolo & C.

Statale Feltrina, 25 - Quero (BL)

Jger sport

S.N.C.

NOVIT: ABBIGLIAMENTO

BIMBO/A da 0 a 14 anni
Abbigliamento: Running, caccia, trekking, completi sci e accessori Marchi: Saucony - Nico - AST - Great Escapes - Karpos MArchi Caccia: CBC - UNIVERS Dal marted al sabato 9.00-12.30/16.00-19.00 Chiuso il Luned

imbiancature interni - esterni termocappotti - spatolati


Alano di Piave Via Caduti e Dispersi in Russia Tel. 0439.779208 - Cell. 348.7346084

Per ulteriori informazioni Tel. 347 6631699

il tornado Sede: Via J.Kennedy - 32031 FENER (Belluno). direttore responsabile: Mauro Mazzocco. redattori: Sandro Curto, Silvio Forcellini. collaboratori: Alessandro Bagatella, Francesco Dal Canton, Ivan Dal To, Gianni De Girardi, Antonio Deon, Foto Comaron, Fotocolor Resegati, Silverio Frassetto, Ermanno Geronazzo, Cristiano Mazzoni, Sergio Melchiori, Antonio Spada, Andrea Tolaini. abbonamenti: italia Abbonamento annuale (18 numeri) 20,00 ESTERO Abbonamento annuale (18 numeri) 50,00. Labbonamento pu essere sottoscritto o rinnovato nei seguenti modi: 1- versando la quota sul c/c postale n. 10153328 intestato alla pro LOCO di FENER; 2- pagando direttamente ad uno dei nostri seguenti recapiti: NEGOZIODAMILIO - Alano; gelateria due valli - Fener - BAR JOLE - Fener; MAUROMAZZOCCO - Quero; ALESSANDROBAGATELLA - Quero; BAR PIAVE Carpen - LOCANDASOLAGNA - Vas; ANTONIODEON - Vas; BARBOLLICINE - Scalon; bazar di A.Verri - Segusino.

35 Sagra dei Scios


a
Manifestazioni Promozionali, Gastronomia Tipica, Folklore e Spettacoli
Gioved 11 Luglio Venerd 12 Luglio Sabato 13 Luglio Ore 19.00 Apertura Sagra Ore 19.00 Apertura Sagra Ore 19.00 Apertura Sagra e stands gastronomici e stands gastronomici e stands gastronomici Serata con DJ Ore 21.00 Serata danzante Ore 21.00 Serata danzante con lorchestra con lorchestra Ore 22.00 Concerto con la MAGRI E LISONI RENATO E band trevigiana GLI AMICI

Pro Loco di Quero

Comune di Quero

Comunit Montana Feltrina

Consorzio Pro Loco del Massiccio Orientale del Grappa

Luglio 2013 - Quero (BL)


Domenica 14 Luglio Ore 12.00 Apertura Sagra e stands gastronomici Ore 12.00 Festa dellAnziano Ore 15.00 Esibizioni cavalli Ore 21.00 Serata danzante con lORCHESTRA ARCOBALENO

Gioved 18 Luglio Venerd 19 Luglio Sabato 20 Luglio Domenica 21 Luglio Ore 19.00 Apertura Sagra Ore 19.00 Apertura Sagra Ore 19.00 Apertura Sagra Ore 10.00 Per tutti i bambini grandi e e stands gastronomici e stands gastronomici e stands gastronomici piccini potranno provare i trecicli da gara e derapare Ore 21.00 Serata Ore 21.00 Serata con Ore 21.00 Serata danzante a go go BALLO COUNTRY I BOOMERANG con lorchestra BLUE SYMPHONY Ore 12.00 Apertura Sagra e stands gastronomici Sabato 13 Luglio - ore 19.30 Ore 20.30 Serata danzante con lorchestra LEZIONE DI Nuova area attrezzata per spettacoli I PRIMAVERA ZUMBA, FITNESS con teatro tenda e tutti i servizi, Ore 01.00 Chiusura Sagra dei Scios
presso gli impianti sportivi in via Spaloa a Quero INGRESSO LIBERO

ESI

ica Domen

iva ia la ma di piogg menica success In caso do a ll a ta rinvia

LLI AVA C E N rr e BIZIO nifestazione v


Mercoled

lio 14 Lug

Idrotermica

OROLOGERIA - OREFICERIA - ARGENTERIA

Fioreria

Stampa DBS Rasai - 05.13

anche co Primo Piatto Pasta co Scios della Pro Lo gna rgo Bo a all e ch ma Lu alla piastra gio ag rm Fo Frittura di pesce cavallo di rne Ca Salsicce Braciole contorni ta len po n co e cin Costi Insalatone Birra e bibite varie ff Dolce Sgroppino Ca

ia Gastronom n rag danatra

DEI CONGRESSO CO O VIGILI DEL FU

Sabato 20 Lu

glio

TORNEO

no mast info 328.4 er 780740

DI CALC

17 Lugli

IO BALIL

o - ore 20

.30

LA

PRO LOCO DI FENER

SABATO 22 GIUGNO 2013


dalle ore 20.00 in poi

FESTA BRASILIANA AL PARCO DEL PIAVE


cena allaperto con le specialit della cucina brasiliana
Men: churrasco (carne di manzo, maiale), vinagrete (contorno con pomodori, peperoni, cipolle), po de alho (pane con laglio), caipirinha Servizio al tavolo!

18 euro (adulti) 10 euro (bambini al di sotto dei 10 anni)


Prenotazioni (fino allesaurimento dei 100 posti disponibili) entro marted 18 giugno, versando un acconto di 5 euro, presso la gelateria Due Valli di Fener, il Kangur Bar di Fener o rivolgendosi alla presidente della Pro Loco Lorenza Segato.

Alle ore 21.00 schermo gigante per Italia-Brasile di calcio


(in collaborazione con Libero Pensiero)

PEGADA BRASILEIRA
Per tutta la serata funzioner anche la baita-bar della Pro Loco con patatine fritte, panini, wurstel

Nel corso della serata si esibir il famoso gruppo brasiliano

3
La squadra di mister Mauro Mazzier si aggiudica la Coppa CAM77 2012/2013

CALCIO

Amatori Piave Tegorzo come il Bayern Monaco


di Sandro Curto e Silvio Forcellini
A distanza di soli due giorni sono giunti allepilogo due tra gli eventi pi attesi dellintera stagione calcistica 2012/2013: sabato 25 maggio, allo stadio londinese di Wembley, il Bayern Monaco ha fatto sua la Champions League; luned 27 maggio, in quel di Ca Rainati, gli Amatori Piave Tegorzo si sono aggiudicati invece la Coppa CAM77. Scherzi a parte, per la formazione guidata da Mauro Mazzier - unica bellunese iscritta al campionato gestito dal Calcio Amatori Montebelluna (e concluso al 7 posto con 8 vittorie, 7 pareggi e 9 sconfitte) - grande stata la soddisfazione per questa vittoria in coppa giunta dopo una serie di sei partite vinte, le ultime tre ai calci di rigore, a dimostrazione di uninvidiabile freddezza nei momenti decisivi. Questa la marcia trionfale della nostra squadra: nelle qualificazioni 7-0 in casa contro il Riese e 3-0 in trasferta contro i Mittici Barbisano; negli ottavi 5-0 in casa ancora contro i Mittici Barbisano; nei quarti 3-0 (dopo i calci di rigore) in casa contro il Monfumo (0-0 i tempi regolamentari); in semifinale 5-4 (dopo i calci di rigore) in casa contro il Ca Rainati (1-1 i tempi regolamentari) e in finale 4-3 (dopo i calci di rigore) in campo neutro contro il Caonada (0-0 i tempi regolamentari). Capocannoniere della squadra: Sami Mohacht con 12 reti. Questi i nomi dei giocatori degli Amatori Piave Tegorzo (in rigoroso ordine alfabetico) protagonisti dellimpresa: ANDREAZZA Andrea, CANOVA Valter, CAPPELLIN Gianpaolo, CARNIELLO Diego, COPPE Andrea, DAL CANTON Luca, FRANCESCHIN Marco, FRANZOIA Dario, FURLAN Cristian, GALLONETTO Renato, GIOTTO Stefano, KETTAB CHIHEB Eddine, LONGO Fabrizio, MASSANI Andrea, MOHACHT Sami, MORANDIN Denis, POLLONI Fabio, PULTRONE Giuseppe, RAHLI Tarik, RECH Fabio, RIZZOTTO Kris, SCHIEVENIN Valerio, STRAMARE Federico, TEO Mattia, TESSARO Daniele, VANZO Giuseppe e ZAGO Christian. Questi, invece, i nomi dei dirigenti: DAL CANTON Rino (presidente), LONGO Fabrizio (vice-presidente), VANZO Giuseppe (segretario), CARNIELLO Diego, COLLAVO Mario, GRIGOLETTO Alvis, PISAN Maurizio, POLLONI Fabio, SCHIEVENIN Valerio, SCOPEL Federico, MAZZIER Mauro (allenatore), DAL CANTON Pierluigi (preparatore atletico) e TESSARO Giovanni (factotum al campo sportivo ValCalcino). Societ che, dalle pagine del Tornado, vuole ringraziare di cuore i propri sponsor (il ristorante pizzeria Al Molin di Alano, il bar Bollicine di Scalon, Merceria Antoniazzi di Quero, Fioreria Della Bianca di Quero, ditta F.lli Giotto di Quero, ditta F.lli Dal Zuffo di Alano, Ricci Bar di Alano, Studio Tecnico di Antonio Licini, Teknomecc di Segusino, ditta Gallonetto di Quero), lAmministrazione Comunale di Alano, Tam (il cui apporto sempre indispensabile!) e la signora Nida Carniello (che si sobbarcata il lavaggio delle maglie!). Da parte sua, mister Mauro Mazzier vuole rivolgere il suo personale ringraziamento ai giocatori (soprattutto a quelli che hanno giocato meno), ai dirigenti, ai tifosi (che, nelle ultime partite, hanno seguito la squadra numerosissimi), al suo preparatore atletico e compagno di allenamenti Gigi Dal Canton e, dulcis in fundo, alla sua compagna Sonia che citiamo le precise parole di Mauro - ha vissuto con me gioie e dolori (lavaggi e cene fuori orario) per tutti i nove mesi e rotti di attivit E visto il valzer delle panchine che sta tenendo banco in questultimo periodo (Milan, Roma, Paris Saint Germain, Real Madrid, Manchester City), dove approder il Kaiser la prossima stagione, richiestissimo dopo i recenti trionfi? LE FOTO In alto: giocatori, dirigenti e tifosi degli Amatori Piave Tegorzo festeggiano dopo la vittoria in finale; a fianco: la figurina del coach Mauro Mazzier; in copertina: la foto di gruppo davanti alla Casa delle Associazioni di Alano.

attualit

COMUNE DI VAS

COMUNITA MONTANA FELTRINA Viale C. Rizzarda 21 32032 Feltre BL

COMUNE DI QUERO

COMUNITA MONTANA FELTRINA Viale C. Rizzarda 21 32032 Feltre BL

Prima rata IMU 2013

Si informa che entro il prossimo 17 giugno dovr essere versata la prima rata dellIMU, precisando che, come da ultimo Decreto: il pagamento per labitazione principale e relative pertinenze (una sola per ciascuna categoria C/2, C/6, C/7) sospesa fino al prossimo 16 settembre tranne che per le categorie A/1, A/8, A/9 che dovranno versare lacconto entro il 17 giugno. il totale, tranne che per i fabbricati di categoria D, deve essere versato interamente al Comune.

Limporto minimo del versamento fissato in 5.00. Il versamento della prima rata dellimposta effettuato, come prevede la normativa, in misura pari al 50% dellimporto totale calcolato applicando le seguenti aliquote: 5 per mille per labitazione principale di residenza e relative pertinenze per le categoria A/1, A/8, A/9; assimilata alla prima casa labitazione di anziani residenti in casa di riposo, purch non locata e dei cittadini italiani residenti allestero (pagamento sospeso fino al 16/09); 7,6 per mille per tutte le altre situazioni (abitazioni in affitto, abitazioni concesse in uso gratuito a parenti, aree fabbricabili, ecc.), versata interamente al Comune ad eccezione della categoria D che invece va versata interamente allo Stato; Il versamento della prima rata potr essere effettuato con il modello F24 utilizzando i seguenti codici: 3912 3916 3918 3925 H124 abitazione principale e relative pertinenze (destinatario il Comune) aree fabbricabili (destinatario il Comune) altri fabbricati (destinatario il Comune) fabbricati cat. D (destinatario lo Stato) codice catastale comunale di Quero -L692 codice catastale comunale di Vas Per eventuali informazioni possibile recarsi agli sportelli Comunali: a QUERO gioved dalle 10:30 alle 12:30 e (solo fino al 11 giugno) marted dalle 10:30 alle 12:30 solo telefonicamente al numero 0439.317574 il venerd dalle 9:00 alle 12:00 inviando una e.mail allindirizzo : e.turrin@feltrino.bl.it oppure consultando il sito www.feltrino.bl.it o via fax 0439-317575 a VAS gioved dalle 8:30 alle 10:00 e (solo fino al 11 giugno) marted dalle 8:30 alle 10:00 solo telefonicamente al numero 0439.317574 il venerd dalle 9:00 alle 12:00 inviando una e.mail allindirizzo : e.turrin@feltrino.bl.it oppure consultando il sito www.feltrino.bl.it o via fax 0439-317575

Per calcolo IMU: http://www.riscotel.it/calcoloimu2013

Sonia, neo dottoressa in Tecnologie forestali

cronaca

Il 12 marzo 2013, presso la facolt di Agraria dellUniversit di Padova , Sonia Zanella di Marziai si laureata in Tecnologie forestali e ambientali discutendo una tesi sperimentale intitolata Il deperimento del carpino bianco in provincia di Belluno, avendo come relatore il ch.mo prof. Lucio Montecchio Lo spunto per la scelta di questo particolare studio stata la constatazione della necessit di quantificare e giustificare la presenza di un fenomeno di deperimento in alcuni boschi di carpino bianco del Monte Miesna a Feltre. Un fenomeno la cui presenza era stata segnalata da parte dei servizi forestali di Belluno. Nella foto: Sonia, il giorno della laurea, con i genitori Gabriella e Verio.

5
Trentunesima gara di scopa allasso del Tornado

cronaca

di Fener ha ospitato la trentunesima gara di scopa allasso organizzata dal Domenica 2 giugno il Parco nostro giornale e valida per del la Piave assedi Fener del ha diciannovesimo ospitato la trentunesima gnazione trofeo ingara di alla scopa allasso titolato memoria di organizzata Gianfranco dal Rinostro e valida per la assenaldo e giornale offerto dalla famiglia. gnazione del diciannovesimo trofeo inSedici le coppie partecipanti che si sotitolato memoria di Gianfranco Rino datealla battaglia suddivise in quattro naldo offerto dalladue famiglia. gironi e con le prime ad accedere ai Sedici le finale coppie partecipanti che si soquarti di ad eliminazione diretta. no date battaglia suddivise in quattro La vittoria andata allesperta coppia gironi con le prime due ad accedere formata da Franco Dal Canton ai di quarti finale ad Maschio eliminazione diretta. Quero di e Alfonso di Vas che La andata coppia maivittoria erano riusciti ad allesperta aggiudicarsi queformata da Franco Dal Canton di sta gara e che in una combattuta finale Quero Alfonso Maschio di Vas che hanno e superato linedita coppia Paolo mai erano riusciti ad aggiudicarsi Piccolotto-Mario Santangelo. Buonquetersta gara e che in una combattuta finale zo posto, pari merito, per Raffaele Cahanno superato linedita relle-Giovanni Mondin e coppia Primo Paolo FranPiccolotto-Mario Santangelo. Buon terzoia-Gianni Secco. Eliminati nei quarti, zo posto, pari Berton-Amedeo merito, per Raffaele Cainvece, Mario Mondin, relle-Giovanni Mondin e MaccagnaniPrimo FranDal Pr-Zandomeneghi, zoia-Gianni nei quarti, Veronese eSecco. Mario Eliminati Collavo-Ivano Mainvece, socco. Mario Berton-Amedeo Mondin, Dal Pr-Zandomeneghi, MaccagnaniAl termine le premiazioni e lottima paVeronese e quattro Mario Collavo-Ivano Mastasciutta preparata dallo staff della Pro Loco di Fener. (Nella foto di Silvio Forcellini, le prime coppie classificate socco. posano con Sandro Curto del Tornado, Lorenza Segato della Pro Loco di Fener, lassessore alanese Angelo Zancaner e Al termine le premiazioni e lottima pala signora Silvana Cappelletto, vedova di Gianfranco Rinaldo). stasciutta preparata dallo staff della Pro Loco di Fener. (Nella foto di Silvio Forcellini, le prime quattro coppie classificate posano con Sandro Curto del Tornado, Lorenza Segato della Pro Loco di Fener, lassessore alanese Angelo Zancaner e LETTERE AL TORNADO la signora Silvana Cappelletto, vedova di Gianfranco Rinaldo).

A Dal Canton-Maschio il trofeo Rinaldo Trentunesima gara di scopa allasso del Tornado di Sandro Curto A Dal Canton-Maschio il trofeo Rinaldo Domenica 2 giugno il Parco del Piave
di Sandro Curto

Enrica Rizzotto; a seguire la cena presso la trattoria Da Cialt di Curogna (e per chi volesse scatenarsi, per concludere la La Classe 1973 festeggia i suoi primi 40 anni, pertanto tutti i coscritti sono partecipare al grande eventoAndrea che si serata previsto un salto in discoteca!). Per prenotazioni contattare il invitati prima a possibile i seguenti numeri: terr il giorno 22 giugno 2013 con ilLorena seguente programma: ritrovo alle ore 20.00 presso bar Al iPiazzol dalla classe 348.5410674, Enrica 348.9792741, 349.5467343, e consegnare presso il bar Al il Piazzol 5 euro di caparra. Gli Enrica Rizzotto; a seguire la cena presso la trattoria Da Cialt perch di Curogna (e per volesse scatenarsi, per concludere la organizzatori invitano i coscritti a partecipare numerosi, anche i 40 anni si chi compiono una volta sola! serata previsto un salto in discoteca!). Per prenotazioni contattare il prima possibile i seguenti numeri: Andrea 348.5410674, Enrica 348.9792741, Lorena 349.5467343, e consegnare presso il bar Al Piazzol i 5 euro di caparra. Gli organizzatori invitano i coscritti a partecipare numerosi, anche perch i 40 anni si compiono una volta sola!

Cena della Classe 1973 La Classe 1973 festeggia i suoi primi 40 anni, pertanto tutti i coscritti sono invitati a partecipare al grande evento che si Cena della 1973 terr il giorno 22 giugno 2013 con il seguente programma:Classe ritrovo alle ore 20.00 presso il bar Al Piazzol dalla classe

Ringraziamenti La mamma se ne andata il 20 maggio 2013 serena e tranquilla come sempre stata. MaRingraziamenti riangela, Bettina e Franco ringraziano di cuore e con sincerit i vicini di casa, gli amici, i cugini e tutti i parenti che sono sempre stati vicino alla mamma Carla Dal Canton con la loro La mamma se ne andata il 20 maggio 2013 serena ee tranquilla sempreestata. Mapresenza e disponibilit in qualsiasi momento, di giorno di notte:come una chiamata, venivano riangela, Bettina e Franco ringraziano di cuore e con lontano. sinceritLe i vicini di casa, amici, i cusubito! Un aiuto molto importante per noi che siamo nostre parolegli non saranno gini tutti i parenti che sono sempre stati vicino alla vi mamma Dal Canton con la loro mai e sufficienti per ringraziare tutti, sappiate solo che saremoCarla per sempre riconoscenti. Anpresenza e disponibilit in qualsiasi momento, di di notte: una chiamata, e venivano che per noi figli, che abbiamo accompagnato lagiorno nostrae mamma, cera sempre una parola subito! molto importante per noi che lontano. Le nostre parole non saranno gentile, Un un aiuto sorriso, un sostegno, un aiuto, una siamo mano tesa Ciao mamma, e grazie a te per mai per tuttosufficienti il bene che ci ringraziare hai voluto! tutti, sappiate solo che vi saremo per sempre riconoscenti. Anche per noi figli, che abbiamo accompagnato la nostra mamma, cera sempre una parola gentile, un sorriso, un sostegno, un aiuto, una mano tesa Ciao mamma, e grazie a te per Mariangela, Bettina, Franco tutto il bene che ci hai voluto! Mariangela, Bettina, Franco

cronaca

Il compleanno del Due Valli di Fener

(s.for.) Sabato 1 giugno il bar-gelateria-pasticceria Due Valli di Fener ha festeggiato il suo primo anno di attivit con il churrasco di Francesco Spilimbergo e la musica reggae dei Capitan B (Bob Marley Tribute Band). Oltre cento gli intervenuti, tra i quali anche i protagonisti delladdio al celibato itinerante del nostro abbonato Igor Specia. Venerd 21 giugno il giardino del Due Valli, ora gestito da Eva Paset, ospiter un altro appuntamento musicale, quello con il Trio Porco. Foto di Silvio Forcellini.

Casa di Riposo e Comunit Alloggio "Casa Nani" di Alano in visita al 5 Reggimento Aviazione
(s.for.) Lo scorso 16 maggio accompagnatori e ospiti della Casa di Riposo e della Comunit Alloggio "Casa Nani" di Alano si sono recati in visita al 5 Reggimento Aviazione dell'Esercito di Casarsa della Delizia (nella foto gli ospiti e gli accompagnatori con due piloti elicotteristi). Non stato per niente facile organizzare la visita allaeroporto perch militare ma - come ci ha raccontato la vulcanica Carmen De Zorzi, ideatrice della spedizione - alla fine ce la si fatta, ricevendo unaccoglienza a dir poco fantastica. Nellaeroporto ci sono gli elicotteri A129C (nella foto), elicotteri da esplorazione e da attacco al suolo, e gli AB205, elicotteri da supporto al combattimento. Al momento alcuni degli elicotteri del Reggimento e sono

impegnati in Afghanistan. Per tutti i visitatori stata davvero unesperienza straordinaria.

Il mercatino del Tornado


Cercasi appartamento con giardino in affitto (max 400 euro mensili) nella zona di Alano-Quero. Cell. 348.1053127.

7
Centro Ricerca Piante Officinali Belluno

LETTERE AL TORNADO

Visita guidata al giardino alpino G. Lorenzoni del Cansiglio


Domenica 23 giugno ore 10,00 ed ore 15,00 e Domenica 7 luglio ore 10,00 ed ore 15,00
La nostra associazione Centro Ricerca Piante Officinali lunica associazione bellunese di studio sistematico e visite guidate ai giardini alpini della provincia di Belluno. Il giardino botanico del Cansiglio stato creato nel 1972 ed una raccolta di piante tipiche della zona alpina e sub alpina suddivise a secondo degli ambienti presenti tipici delle prealpi bellunesi-trevigiane. Nel giardino botanico sono raccolte oltre 700 specie di piante presenti in modo particolare nellarea del Cansiglio e Col Nudo-Cavallo, suddivise per ambienti come la pecceta, gli ambienti umidi, la lama (stagno), le torbiere in un percorso educativo e botanico destrema rilevanza, dove le zone naturali sono completate da singole aiuole trasformate in veri e propri habitat perfetti per lo studio delle piante direttamente nei luoghi in cui vivono. Il giardino ubicato in una posizione centrale dellAltopiano del Cansiglio, occupa unarea calcarea di circa 3 ha a poco pi di 1000 m di quota e le aiuole si dislocano su diversi livelli, separate da prati ed alberi. La moderna rappresentazione in aiuole-habitat permette ai visitatori di conoscere ed apprezzare ambienti che ormai si stanno facendo rari e in alcune zone sono del tutto scomparsi. Dal tempo della sua istituzione, larea stata ampliata grazie allannessione di uninteressante zona carsica con doline e un piccolo inghiottitoio naturale (Boral del Giaz), alla creazione di uno stagno o lama, che rappresenta un caratteristico luogo umido del Cansiglio con le relative specie igrofile ed acquatiche e al completamento della rete di sentieri che collegano le varie parti. Limportanza di questo giardino non solamente botanica, ma risiede nella sua struttura intesa come spazio culturale, estremamente adatto per potersi avvicinare e conoscere le piante spontanee e officinali (nella foto a lato le piante della torbiera acida). In questi ultimi cinque anni il Centro Ricerca Piante Officinali di Belluno ha portato circa 3.000 persone al giardino del Cansiglio e al giardino delle Alpi Orientali del monte Faverghera. Info e Prenotazioni: Erboristeria Armonia Quero (BL) - tel. 0439 788443 366 4595970 - armonia.salute@fastwebnet.it Vittorio Alberti Erborista Fitopreparatore Naturopata Guida botanica ai giardini alpini del Cansiglio e del monte Faverghera Visitate i nostri blog, per conoscere il nostro lavoro: http://centroricercapianteofficinali.blogspot.com/ http://scuoladinaturopatia.blogspot.it/

Schievenin, no alle centraline sul Tegorzo!


VALLE DI SCHIEVENIN - QUERO - BELLUNO Spett.le Regione del Veneto Direzione Difesa del Suolo Calle Priuli Cannaregio 99 Venezia Spett.le Sante Curto Sindaco di Quero Quero, 1 giugno 2013 OGGETTO: Osservazioni procedimento unico relativo allautorizzazione di impianti di produzione energia da fonti rinnovabili - Impianto idroelettrico sul Torrente Tegorzo - Richiedenti: Roberto Bizzotto e Fabio Tempesta Comune di Quero. Noi sottoscritti, cittadini residenti in Valle di Schievenin, a seguito dellesondazione dei torrenti Tegorzo e Tegorzino dell 11 novembre 2012 (vedi foto) che ha coinvolto tutta larea riguardante il progetto di impianto idroelettrico vi chiediamo limmediata rivalutazione dellintero progetto perch a nostro avviso non sono state considerate le variazioni climatiche di questultimo periodo e gli ingenti danni causati, proprio in questarea della frazione di Schievenin, dallinnalzamento in pochi minuti dei torrenti Tegorzo e Tegorzino la cui esondazione ha portato le acque al superamento in pochi minuti di tutti i ponti. Riteniamo inoltre che lirrilevante produzione energetica, se questa centralina entrer a regime, non determini un interesse pubblico tale da compensare eventuali danni che potrebbero essere subiti dalla frazione di Schievenin e dai suoi abitanti (danni per milioni di euro). Non vorremmo infatti che la realizzazione di questo impianto idroelettrico possa diventare concausa di danni irreparabili allambiente e alle persone. Pertanto vi chiediamo prima di concedere qualsiasi autorizzazione, di procedere con indagini accurate ed approfondite, prolungate negli anni, atte a certificare sia le avvenute varianti climatiche, periodi di secca alternati da giornate con forti precipitazioni in poche ore, sia le varianti idrogeologiche, per garantire i cittadini da qualsiasi disastro causato dallintervento delluomo. Cordiali saluti. seguono le firme dei cittadini

LETTERE AL TORNADO

Centralina idroelettrica in Valle di Schievenin


Al Comune di Quero e alla Regione Veneto Direzione - Difesa del Suolo - Calle Priuli-Cannaregio, 99 - 30121 Venezia

Lettera aperta sulla questione della:

Oggetto: Osservazioni sugli impianti di produzione di energia idroelettrica sul torrente Tegorzo
Era il giorno dopo la bella inaugurazione dei lavori compiuti per ripristinare i luoghi del torrente Tegorzo devastati dallalluvione dell11 novembre 2012, quando alcuni abitanti della frazione di Schievenin hanno ricevuto gli avvisi del procedimento espropriativo ai sensi dellart. 11 e 16 del D.P.R. 327/2001 e successive modifiche e integrazioni. Il termine esproprio, parola per me impronunciabile, provoca in me un tumulto di sentimenti che vanno dallindignazione alla rabbia. Controllo lentit degli espropri e vedo che i mappali interessati a questo procedimento sono i numeri 37 e 42 del foglio 20, praticamente parte della strada sterrata di accesso alle opere acquedottistiche esistenti e che la centrale di produzione sorger sul mappale 43, sempre del foglio 20, gi in propriet dei richiedenti. Quindi traggo le conclusioni che limpianto non arrecher danni di rilievo ai proprietari dei fondi agricoli, peraltro gi gravati da servit di passaggio della tubazione dellacquedotto di Schievenin esistente; sia per limpatto ambientale che interesser un tratto di torrente di 130 metri circa che sar risparmiato dalla sterilit totale per merito del rilascio minimo vitale di litri 40 il secondo. La stessa sala macchine sar totalmente occultata, interrata e quindi invisibile allocchio umano. E allora per cosa prendersela, se non perch il nostro Comune non ha visto e saputo cogliere una risorsa del territorio che, senza stravolgere gli equilibri ambientali, avrebbe introitato nelle casse comunali quelle risorse economiche che la Regione e lo Stato danno sempre pi col contagocce? Lo stesso Comune avrebbe potuto acquisire quelle aree con una trattativa privata o magari essere oggetto di donazione da parte degli stessi proprietari che ne avrebbero tratto vantaggio da una migliorata accessibilit ai loro fondi. Una opportunit di sicuro interesse economico e dal basso costo esecutivo, ridotto ulteriormente dai vari tipi di finanziamenti agevolati ai quali il comune di Quero pu accedere in modo privilegiato come ente pubblico. Per approfondendo la descrizione dellimpianto si fa cenno a: una tubazione in pressione preminentemente in acciaio PN16 diametro 600 mm, dalla quota 405.29 s.l.m. in sponda sinistra ubicata in comune di Quero al foglio 20 completamente in area demaniale adiacente al mappale 43 per proseguire quindi lungo la strada comunale di Schievenin e terminare al n.130 del foglio 21. E qui capisco che le centrali sono due e che la seconda sar costruita sul mappale 130 del foglio 21 anche questo gi in propriet dei richiedenti. A questo punto per le cose cambiano, se con la prima centrale il tratto di torrente interessato dalla sottrazione dacqua di metri lineari 130, per la seco nda si tratta di una lunghezza di metri 420, praticamente quasi fino al ponte del Borgo. Certamente previsto un rilascio minimo vitale di litri 52, ma questa volta si

preleveranno anche le acque del Tegorzino e cos addio alle care fresche acque che siamo abituati a vedere e sentire

LETTERE AL TORNADO

in quellincantato angolo di territorio. Per da amministratrice interessata al benessere socio-economico dei miei concittadini, ancora una volta, tra limpatto ambientale, questa volta s sotto gli occhi di tutti, ed il fine di pubblica utilit, avrei scelto questultimo, pensando a quante cose si possono fare con un introito di 200.000,00 = Duecentomila //00 uro annuali circa. Una volta ammortizzati gli impianti, si sarebbero potuto erogare quei servizi indispensabili perch

non avvenga lo spopolamento di quei borghi e con esso il conseguente degrado del territorio. A questo punto chiedo: perch il Comune di Quero non ha voluto o saputo cogliere questa opportunit e fare gli interessi dei suoi concittadini? La popolazione di Schievenin stata informata sul fatto che la seconda centrale nei mesi di magra toglie quasi del tutto la vita a circa 500 metri del torrente Tegorzo? Cosa ne pensano gli interessati? Da parte mia penso che ogni progetto sul territorio debba essere discusso e poi possibilmente condiviso con le genti che vi abitano, valutando assieme costi benefici per non perdere quel consenso che rende forte e coesa una vera Comunit. Quero 29 Maggio 2013 De Rui Oliva - consigliere comunale di Quero

Paletta e sacchetto, cinofilo perfetto


Alano di Piave si sta riempiendo di cani. Cani di tutte le taglie, cagnolini da taschino e cagnoni da assalto. Cani costretti a vivere in terrazzini di un metro per due, altri eternamente al guinzaglio, altri lasciati liberi di andare dove meglio gli pare. Ci sono cagnolini abbandonati alla pubblica piet, altri che passano la giornata dentro unautomobile, altri dimenticati in un recinto che altro non possono fare che abbaiare a tutto spiano, notte compresa. Ma ci sono soprattutto cani che, non disponendo di una apposita toilette a domicilio, vengono portati a fare la cacca sui marciapiedi del paese. Certo per un cane deve essere una grande soddisfazione poter defecare nei posti pi frequentati dalla buona societ, magari accanto ad un fanale pubblico o sulla porta di un negozio. Di queste tracce organiche se ne vedono ormai dappertutto, ed una vera soddisfazione poterne calpestarne qualcuna La zona del centro pi battuta senzaltro quella dei giardinetti di Piazza Martiri davanti alla scuola elementare, ossia quella pi praticata dai nostri bambini. Qui di escrementi canini non c che limbarazzo della scelta! Se ne incontrano di tutte le fogge e di tutte le dimensioni. Quanto ai colori, poi, un vero trionfo di sfumature e di tonalit. Ovviamente i cani non hanno nessuna colpa se la natura li ha fatti cos, simpatici quanto maleducati. La colpa, casomai, di chi porta in giro la sua creatura quadrupede senza averle insegnato a trattenersi o ad avvisare quando le scappa, o, in caso di emergenza, di munirsi di paletta e di sacchetto per raccogliere le profumate deiezioni, come peraltro previsto dalle leggi vigenti. Nei paesi civili la consuetudine di passeggiare col proprio cane per le strade cittadine muniti dellapposita attrezzatura igienica diffusa e scrupolosamente praticata. Perch questa pratica non pu essere adottata anche da noi, che pure riteniamo di vivere in un paese civile? In fin dei conti si tratta soltanto di rispettare una ordinanza comunale uscita ormai nello scorso anno che per, a quanto pare, non ha fatto presa tra i molti cinofili che continuano a lasciare in giro per i marciapiedi le cacche dei loro adorati cagnolini.

In onore di Giuseppe Spada

lettera firmata

Generosi i coscritti del 44, i quali, durante la funzione funebre del compianto Bepi, conosciuto anche amichevolmente con il soprannome Fortaia, hanno raccolto una discreta somma di denaro, poi devoluta per intero allHospice Le Vette di Feltre.

10

rassegna stampa

La richiesta agli operai, che potranno rifiutarsi, giunta in contemporanea alla cassa integrazione. A giustificare la necessit di maggior produzione c un grosso odinativo di Luxottica.

Ideal di Quero, ora si fanno gli straordinari

Lavorare ore straordinarie in una situazione di cassa integrazione potrebbe sembrare un paradosso. Succede alla Ideal di Quero dove lo scorso 10 maggio stato firmato laccordo per far valere lammortizzatore sociale nei confronti di tutti i centocinquanta lavoratori anche se poi, in realt, esso non viene attuato a rotazione ma ha previsto che una quarantina di operai rimanesse a casa a zero ore di impiego. Fatto sta che un ingente ordinativo di pezzi giunto da Luxottica ha imposto unaccelerazione nella produzione. E cos ieri mattina si lavorato, cos come anche qualche ora in pi durante la settimana appena trascorsa. Sarebbero circa 10mila gli articoli che il leader agordino dellocchialeria ha commissionato allazienda di Quero, con termine ultimo un paio di settimane. Si tratta di tutta la componentistica metallica di un paio di occhiali: i funghetti, le cerniere, le anime che servono per unire le aste alla montatura vera e propria. Ma anche strass e abbellimenti vari. E intanto i lavoratori si preparano anche a rinnovare le proprie rappresentanze sindacali unitarie (rsu) attualmente portavoci solo della Filctem-Cgil. Sindacato che infatti ha seguito per intero la vertenza iniziata con lannuncio, a fine marzo, di 50 esuberi. Una doccia fredda che ha visto scendere in campo, a difesa delloccupazione del Basso Feltrino, i sindaci di Quero, Vas ed Alano e vari altri politici.
da Il Gazzettino di domenica 26 maggio 2013

In un periodo anomalo, di enorme difficolt, si pu reagire in maniera altrettanto anomala. Lorreine Berton, presidente di Sipao Confindustria, pur non entrando nel merito specifico della Ideal, spiega in questo modo il fatto che in una fabbrica, nonostante sia in vigore il regime di cassa integrazione straordinaria, i dipendenti siano chiamati, seppur volontariamente, a fare ore di straordinario. Cos accade alla Ideal di Quero. Non abitudine di Confindustria commentare i singoli casi aziendali - afferma Berton - e cos far anche in questa situazione. Certo che in un momento di grande complessit economico-finanziaria qual lattuale ogni impresa cerca di cogliere tutte le buone occasioni che le si presentano. Come ad esempio delle commesse significative. Quelli che stiamo attraversando sono tempi anomali e in un tale periodo bisogna muoversi in modo altrettanto anomalo. Fare ore di straordinario in una fase di cassa integrazione - dice il sindaco di Quero Sante Curto - strano. Ma in un periodo che smisuratamente inverosimile, non c da meravigliarsi quasi pi di niente. La Ideal sta inseguendo certo delle precise strategie. Da parte nostra vogliamo per tutelare loccupazione. Con il sindacato abbiamo dato anima e corpo nel tentativo di spuntare i contratti di solidariet. Invece, purtroppo, non siamo riusciti a portare a casa questo risultato. Nel cuore degli amministratori c il rilancio, oltre naturalmente che delloccupazione, anche del grande know-how che questa fabbrica ha coltivato negli anni. LIdeal infatti uneccellenza conosciuta in tutto il mondo per quanto riguarda la componentistica dellocchiale. Intanto i lavoratori ieri, tra le 13 e le 15, hanno votato per il rinnovo dei rappresentanti sindacali. Sono stati eletti: Maurizia Andreazza, Fabiano Specia, Gianpaolo Terribile e Lorenzo Viale.
da Il Gazzettino di marted 28 maggio 2013

I servizi a sostegno dei malati terminali come hospice e psiconcologisono ai vertici regionali

Morte dignitosa, Feltre fa scuola

Domenica 26 maggio medici in piazza, a Pra del Moro, per la Festa della salute ma soprattutto per la 12a Giornata del sollievo dal dolore. Per far capire ai cittadini come sono organizzati i reparti dellospedale e in particolare cosa si pu fare per dare una dignit al dolore e alla sofferenza di chi si avvicina al trapasso nonch alle famiglie che seguono i propri cari in questo momento. Unazione che a Feltre da quasi 18 anni si concretizzata - fra i primi casi nel Veneto - nell'Unit di cure palliative e da sette anche in quella dellhospice con una media di 50 pazienti seguiti ogni giorno e non solo nel Feltrino ma anche nel vicino Primiero. Liniziativa stata presentata ieri dai direttori generale Adriano Rasi Caldogno, sanitario Giovanni Maria Pittoni e dei servizi sociali Massimo Fusello alla presenza dei dottori Michele De Boni (gastroenterologia), Daniele Del Monte (anestesia), Gandolfo Fiorito (cure palliative), Romana Segati (oncologia), Alessio Gioffredi (cure palliative), dellinfermiere caposala Albino Ventimiglia e di Adriano Guerriero per lassociazione Mano Amica. Lobiettivo dellUlss 2 non solo curare i pazienti acuti, ma anche minimizzare il dolore e la sofferenza dei malati terminali con grande rispetto della dignit e dellessenza umana. Adesso anche grazie alla legge 38/2010, ha spiegato Rasi Caldogno che ha ricordato il recente rinnovo della convenzione con Mano amica. Il dottor Pittoni ha fatto una cronistoria del servizio, uno dei primi nati nel Veneto e non solo e ricordato che grazie a questa legge il dolore diventato un parametro che viene inserito nella cartella clinica del paziente e va trattato come la malattia. Il dottor Fusello ha illustrato i numeri che, seppure freddi, danno lo spessore e la dimensione di un grande lavoro dellUnit di cure palliative sul territorio e all'interno dellhospice, una struttura di sette posti purtroppo sempre piena che per vuole essere solo un momento di transito perch l'obiettivo - ha spiegato il dottor Fiorito - quello di far trascorrere gli ultimi giorni di vita del paziente a casa propria, circondato dallaffetto della famiglia, pur con il supporto di medici e infermieri delle cure palliative. E alle loro spalle, lindispensabile collaborazione dei reparti ospedalieri e la presenza discreta dei volontari di Mano Amica. Nel 2012 sono state 218 le persone seguite da questo servizio, 133 sono state assistite solo a domicilio, 85 sia a casa che in hospice. I decessi a casa sono stati 136. Lhospice, invece, ha accolto nel 2012 165 persone per una media di 11 giorni: 51 sono state dimesse a domicilio, 10 trasferite in altre strutture e 114 sono decedute al suo interno (tra queste 11 venivano dal Primiero, 1 da Bassano e 3 da Valdobbiadene). Lhospice accoglie per il 90% malati terminali oncologici (patologie per lo pi legate a polmoni, fegato e pancreas), dal 2010 il 10% sono malati per altre gravissime patologie.
da Il Gazzettino di sabato 25 maggio 2013

11

rassegna stampa

Medici e volontari, una squadra anti-dolore


Seguono ogni giorno una cinquantina di pazienti che non hanno speranza. Eppure con professionalit, umilt e grandi doti umane, portano loro conforto e sollievo. Fisico, prima di tutto, che poi diventa anche morale. Sono i medici e gli infermieri dell'Unit di cure palliative, cui si aggiunge una psiconcologa e il gruppo di 35 volontari di Mano Amica che danno sostegno alle famiglie nella quotidianit e aiutano a mantenere lhospice decoroso e accogliente. La legge 38 che oggi regola in modo pi semplice la loro attivit, a partire dalla facilit di accesso ai farmaci oppioidi necessari nella terapia del dolore, in realt l'Ulss 2 l'aveva anticipata grazie alliniziativa di due medici nel 1995 (Luise e Gobber) e alla neonata Mano Amica. Nel 1998 nasce un vero e proprio servizio e nel 1999 il sistema dellUnit di cure palliative. Dopo sette anni viene aperto lhospice con quattro posti, cui se ne aggiungono altri tre grazie al supporto economico del Primiero e allimpegno del compianto sindaco Zortea di Canal San Bovo. Nel 2007 il Feltrino il primo territorio in cui viene applicata la normativa ministeriale sulle cure palliative al 65% degli aventi diritto. Merito del lavoro e dellimpegno di anni. La legge 38 oggi facilita unazione iniziata 18 anni fa.
da Il Gazzettino di sabato 25 maggio 2013

rinnovo abbonamenti

Controlla il numero di scadenza del tuo abbonamento. Lo trovi sulletichetta. Eviterai di perdere qualche numero della rivista.

12

LETTERE AL TORNADO

RUBRICA DI FOLKLORE LOCALE E PATRIOTTICO A DENOMINAZIONE DI ORIGINE INCONTROLLABILE CINQUANTESIMA PUNTATA A CURA DI PROCOPIO COLETTI

BARBIERE PER SIGNORA

Se la cronaca che sto per proporvi non sar precisa in tutti i particolari perch sono passati la bellezza di sessantotto anni dai fatti. Mancheranno certamente molti dettagli e incorrer inevitabilmente in inesattezze di cui mi scuso anticipatamente. Vi prego di considerare che allora non avevo ancora compiuto nove anni. Vi assicuro che, ogni qualvolta affronto temi che riguardano da vicino la storia locale, cerco sempre di raccogliere quante pi informazioni possibile, ma che mai come stavolta il lavoro di ricerca stato faticoso e, per alcuni aspetti, anche infruttuoso. E che mai, come in questa circostanza, mi son dovuto render conto di quanto il passare del tempo abbia infierito crudelmente sui ricordi di chi ha vissuto quegli anni difficili! Scena del fatto: la fontana di Piazza Roma (ora Piazza Martiri). Sono trascorsi pochi giorni dalla fine della guerra, la gente comincia ad uscir di casa, le strade si rianimano, anche se i negozi sono vuoti, la filanda chiusa, e le inquietanti incursioni di una topolino rossa consigliano la prudenza. Una mattina, da una finestra di casa mia scorgo un insolito movimento davanti alla fontana. Alcuni ragazzotti in braghe alla zuava, con un fazzolettone annodato attorno al collo, armati di pistola e di mitra, discutono animatamente tra di loro. Poi cpita uno con un paio di sedie, in compagnia di Domenico, il barbiere. Domenico ha con s una strana valigetta. Si sente un gran vociare, ed ecco un altro gruppetto di giovanotti, stavolta in compagnia di alcune floride signorine dalle vistose chiome. Una di esse agitatissima e d in escandescenze. Evidentemente non sembra molto contenta di trovarsi l, tant che si rivolge ai suoi guardiani con un epiteto a me fino ad allora sconosciuto: Deficienti!! Non c quasi nessuno ad assistere allinconsueto fuori programma. I pochi presenti si tengono defilati, non si sa mai. La ragazza vien fatta accomodare su una sedia, poi il capo fa cenno a Domenico di procedere. Questi si avvicina alla sua prima cliente e, con un timido sorrisino come per scusarsi, comincia a sforbiciare i capelli, ciocca a ciocca. Non li recide alla radice, anzi cerca di lasciare pi capelli che pu. Il capo, insoddisfatto della leggera tosatura, facendo un segno caratteristico con lindice e il medio ordina di andare fino in fondo. Allora Domenico estrae la macchinetta e, con sollecita maestria, rapa a zero la malcapitata. E cos, alla stessa maniera e senza tante cerimonie, acconcia anche le altre signorine. Man mano che procede lesecuzione della sentenza, le ragazze gi servite tiran fuori dalla borsetta ampi foulard con i quali avvolgono a turbante le loro lucide testoline. Finito lo spettacolo, che lascia sul codol della fontana le povere ciocche ossigenate, testimonianze innocenti del pubblico ludibrio al quale erano state esposte le loro legittime proprietarie, le ragazze vengono fatte salire su una jeep e portate in giro per le frazioni del paese. Con questa lezione, per fortuna incruenta, si inteso punire in modo visibile quelle donne che, durante loccupazione tedesca, si dice avessero dimostrato eccessive simpatie verso gli occupanti o, in qualche caso, si fossero prestate anche come informatrici dei tedeschi e dei repubblichini. Una punizione umiliante, di sicuro, ma tutto sommato assai lieve se consideriamo che, solo qualche mese prima, nella stessa piazza, per colpe di cui non si mai saputa leffettiva consistenza e gravit, cinque partigiani erano stati torturati ed impiccati, ed uno era stato ucciso a fucilate.

A PROPOSITO DI TERESA

Piero

Nella strissia dedicata a Teresa Masocco apparsa sul n. 613 del Tornado facevamo riferimento alla medaglia doro conferitale dallAmministrazione comunale di Alano, pubblicando anche una piccola foto della pergamena. Su richiesta di alcuni lettori che vogliono conoscere il testo della motivazione, lo riproduciamo qui di seguito: CIVICA AMMINISTRAZIONE E ASS. NAZ. COMBATTENTI DI ALANO DI PIAVE

A TERESA MASOCCO CHE PER 50 ANNI PERCORSE LE CIME DEI NOSTRI MONTI NEL RECUPERO DI SALME DI CADUTI FONDATRICE E PRESIDENTE ASSOCIAZIONE FAMIGLIE CADUTI IN GUERRA, ADDITANDOLA ALLA RICONOSCENZA DEI POSTERI PER UNA VITA SPESA AL BENE DEGLI UMILI E DELLE VITTIME DEL FURORE BELLICO EMULA DI QUELLA VITA CHE I FRATELLI CONSUMARONO IN OLOCAUSTO NELLA NOSTRA TERRA CONFERISCONO LA MEDAGLIA DORO NELLA CONCA DELLE M.O.
IL PRESIDENTE ASS.NAZ. COMBATTENTI REDUCI Geremia Durighello IL SINDACO Dal Molin Antonio ALANO DI PIAVE 2 NOV. 1969

13

LETTERE AL TORNADO

LOnorevole Federico DInc (Movimento 5 Stelle) restituisce e risparmia 8.712,16 euro in 1 mese e mezzo!
segnalazione di Antonio Codemo
Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo scriveva Gandhi. La trasparenza, la coerenza e la sobriet prima di tutto. Come sottoscritto e promesso in campagna elettorale, il cittadino portavoce del Movimento 5 Stelle Federico DInc (Camera dei Deputati) presenta il primo resoconto su stipendi e diarie. In totale per il periodo 15 marzo-30 aprile 2013 Federico DInc restituir tra risparmi allo Stato e donazioni al fondo di solidariet 8.712,16 euro. I RESOCONTI: INDENNIT PARLAMENTARE: RISPARMIO 2.753,63 EURO - Nel suo primo mese e mezzo di mandato Federico DInc ha ricevuto una indennit da parlamentare totale di 7.688,63 euro. Di questa ha messo da parte per la restituzione 2.753,63 euro. Trattenendo per s 4.935,00 euro (pari a 5.000 lordi mensili al netto dellIRPEF e delle addizionali regionali e comunali). Inoltre la quota di 1.202,35 euro per il trattamento di fine mandato, a fine legislatura verr restituita come impegno sottoscritto con gli elettori. DIARIA, SPESE RELATIVE A RIMBORSO DELLE SPESE DI MANDATO, SPESE DI TRASPORTO E VIAGGIO, SPESE TELEFONICHE: RISPARMIO DA RESTITUIRE 4.756,18 euro DETTAGLIO DIARIA SPESE RELATIVE - Degli 11.784,06 euro a disposizione per diaria e spese in questi primi mesi ha avuto le seguenti spese. Per alloggio, vitto e spese di trasporto locale tra il 15 marzo e 30 aprile 2.244,17 euro. Per acquisto di strumenti informatici quali computer, custodie, antivirus e licenze office per il mandato 1.216,73 euro (tutte spese autorizzate per esercizio di mandato). In trasporti e viaggi di lunga percorrenza 855,78 euro. Spese telefoniche 140 euro (dal 10 maggio stato stipulato un contratto telefonico con compagnia telefonica del valore di 53 euro mese). Altre spese per lesercizio del mandato 771,2 euro. Le spese di collaborazione parlamentare in questo primo mese e mezzo di mandato sono state di 1.800,00 euro. Il totale delle spese rendicontate sostenute pari a 7.027,88 euro. La restituzione della parte della diaria per questo periodo di tempo sar quindi pari a 4.756,18 euro. TOTALE RISPARMIO: 8.712,16 euro - E questa in totale la somma delle quattro voci di risparmio e restituzione cos composte: 2.753,63 da indennit parlamentare, 4.756,18 di restituzione diaria e spese su rimborsi e 1.202,35 euro di fondo trattamento fine rapporto che verr restituito a fine mandato e non percepito. TOTALE RISPARMI MOVIMENTO 5 STELLE IN PARLAMENTO: 10 MILIONI ANNO + 42 MILIONI DA RIFIUTO RIMBORSI ELETTORALI PER QUESTA LEGISLATURA 42 milioni di euro di rimborsi elettorali rifiutati alle ultime elezioni politiche, 5 milioni di euro lanno derivanti dal dimezzamento dellindennit parlamentare*, 3,5 milioni di euro lanno derivanti dalla rinuncia alle spese generali aggiuntive (telefoni, taxi etc)**, 1,6 milioni di euro lanno derivanti dalla rinuncia allindennit di fine mandato***, 175mila euro lanno derivanti dalla rinuncia alle indennit di carica dei presidenti, dei vicepresidenti e dei questori**** + quello che resta dalla rendicontazione della diaria/spese di ogni parlamentare. TOTALE STIMA ESCLUSA RESTITUZIONI DIARIA DA RENDICONTAZIONE: 52,275 MILIONI DI EURO di cui 42 da rifiuto rimborsi. *Quota restituzione media calcolata per 163 parlamentari per 12 mensilit - **Quota media rinuncia indennit accessorie al netto spese per 163 parlamentari e 12 mensilit - ***Quota media calcolando quota mensile versata e dato che indennit pari a 80% dellindennit parlamentare - ****Vice presidente Camera e Questore Senato eletti rinunciano a indennit aggiuntiva mensile di carica di 3.112 euro. Questore inoltre rinuncia ad appartamento Questore. Entrambi rinunciano ad auto blu. Rinunciano ad indennit aggiuntiva di carica anche i 19 parlamentari M5S eletti vice presidenti di Commissioni eletti (555 euro mese) e 22 segretari (277 euro mese). TOTALE RISPARMIO di 14 parlamentari M5S Veneto in 1 mese e mezzo (marzo-aprile): circa 140.000 euro (una parte di questi del TFR che verr restituito, circa 14.000 euro accantonati in 1 mese e mezzo). Nel primo mese e mezzo hanno risparmiato e rinunciato a circa 125.000 euro che andranno in fondi di solidariet e altri 14.000 di trattamento fine rapporto restituito a fine mandato.

ASTERISCO

Le arance di Bepi
(M.M.) Il nostro abbonato Giuseppe Gambalonga, originario di Quero, ma da lunghi anni residente a Sanremo, ci mostra, in questa foto, la splendida pianta di arance che egli coltiva nel suo orto. Quando non pedala in bicicletta, altra sua passionaccia, Bepi si diletta a curare lorto e per quanto riguarda la verdura afferma di essere quasi autosufficiente. Che abbia il pollice verde si pu notare dal carico di arance che lalberello porta. Bravo, Giuseppe!

14

LETTERE AL TORNADO

Scuola Materna Maria Vergerio Casamatta


Anno scolastico 2012-2013
a cura del comitato genitori
Lanno scolastico 2012-2013 ormai al termine e ci sembra doveroso ripercorrere i diversi appuntamenti che hanno coinvolto la nostra scuola dellinfanzia. La tradizionale vendita delle torte del primo novembre presso la sala delle Associazioni di Quero ha ufficialmente aperto lanno, a seguire, come di consueto, la recita di natale del 22 dicembre presso il centro culturale nella quale oltre a numerosi canti e poesie si aggiunto larrivo di Babbo Natale per la gioia e la sorpresa di tutti i bambini. Il 2013 ha visto il susseguirsi di diverse iniziative: in gennaio la vendita delle arance pro Associazione Italiana Ricerca sul Cancro, a febbraio la festa di carnevale, lorganizzazione di una serata con la ditta Imperial Life che ha dato la possibilit alla scuola di avere un generoso contributo per lacquisto di materiale fino ad arrivare alle due tanto desiderate uscite: Gulliverlandia a Lignano e museo etnografico a Cesiomaggiore. Il 18 maggio i bimbi con le loro famiglie e le maestre si sono recati presso il meraviglioso parco di Gulliverlandia dove le giostre, gli spettacoli e lacquario hanno entusiasmato tutti; un parco a misura di grandi e piccini. Il 29 maggio stata la volta delluscita didattica con le insegnanti al museo di Cesiomaggiore dove stato svolto un interessante laboratorio educativo sugli odori e i profumi di casa, unesperienza che ha suscitato linteresse dei bimbi. Infine, come non ricordare la festa di fine anno del primo giugno: linizio con lo spettacolo di burattini di Paolo Rech, la recita, la visione delle foto riguardanti il corso di psicomotricit e la consegna dei diplomi ai grandi, che a settembre intraprenderanno il cammino della scuola elementare. La festa con le famiglie proseguita poi nel cortile della scuola, che si trasformato, per loccasione, in un vero luna park: zucchero filato, trucca bimbi, sculture di palloncini, giochi vari grazie allintraprendenza delle maestre e di alcuni volontari. Il tutto accompagnato da un ricco rinfresco e dallestrazione della sottoscrizione a premi pro asilo realizzata grazie allaiuto di molte ditte che vogliamo fortemente ringraziare per la collaborazione: Gruppo Lampe, Favero Illuminazione, Perenz, Trattoria da Mirka e Marcello, Borgato frutta e verdura, Bertelle Calzature, Panificio Schievenin, Panificio Favero, Fioreria Della Bianca, Emanuela Fiori, Special, Crai di Ornella, Crai di Stefania e Melani, Eurospesa, Metamorfosi, Profili, Venus Look, Fiorestetica, articoli da regalo Maria Pia, Dalla Piazza Denis, Inter Club Massimo Moratti, erboristeria Armonia, macelleria da Fabio, Mistral e Visard, cartoleria Schievenin Albertina, gelateria Millegusti, Antoniazzi, bar Fly, bar Centrale, bar Cavallino, Color Casa, distributore Esso, Gallina Danilo, farmacia Grubissa, Birrificio Quero. Ecco di seguito i numeri vincenti: 1 premio 544, 2 premio 667, 3 premio 465, 4 premio 363, 5 premio 579, 6 premio 97, 7 premio 715, 8 premio 686, 9 premio 651, 10 premio 4, 11 premio 826, 12 premio 212, 13 premio 76, 14 premio 56, 15 premio 96, 16 premio 154, 17 premio 397, 18 premio 634, 19 premio 505, 20 premio 8, 21 premio 396, 22 premio 814, 23 premio 11, 24 premio 791, 25 premio 878, 26 premio 297, 27 premio 997, 28 premio 994, 29 premio 173, 30 premio 370, 31 premio 313, 32 premio 182, 33 premio 967, 34 premio 919, 35 premio 323, 36 premio 342, 37 premio 261, 38 premio 741, 39 premio 326, 40 premio 974, 41 premio 616, 42 premio 944, 43 premio 633, 44 premio 806, 45 premio 910, 46 premio 773, 47 premio 314, 48 premio 455, 49 premio 737, 50 premio 925, 51 premio 63, 52 premio 482, 53 premio 849, 54 premio 702, 55 premio 602, 56 premio 727, 57 premio 512, 58 premio 48, 59 premio 39, 60 premio 306, 61 premio 218, 62 premio 897, 63 premio 745, 64 premio 401, 65 premio 988, 66 premio 444, 67 premio 837, 68 premio 583, 69 premio 296, 70 premio 495, 71 premio 808, 72 premio 955, 73 premio 206, 74 premio 904, 75 premio 740, 76 premio 950, 77 premio 502, 78 premio 267, 79 premio 626, 80 premio 27. I premi vanno ritirati entro e non oltre il 30 Giugno presso la Scuola dellInfanzia. Un grazie alle maestre Barbara, Laura, Milena, Manuela, Martina, Roberta, a Don Stefano, a tutta la nostra scuola dellinfanzia.

Quero

15

ALPINI

Alpini di Alano e Vas a Piacenza


Con partenza sabato 11 maggio di buonora per essere a Piacenza alle 08,00 partito da Alano un pullman carico di alpini, amici e simpatizzanti di Alano e Vas. Subito dopo larrivo si preparano gli alloggi per pranzo e cena e quindi le tende per le tradizionali poche ore di riposo che queste occasioni concedono. Una successiva colazione ci prepara al primo giro in citt ed ecco che qualcuno allora di pranzo ha gi perso la strada di casa ma per fortuna son pochi. Dopo pranzo, prima di un altro giro meglio far riposare le membra perch di norma il pomeriggio lungo e si cammina parecchio. Nella confusione si formano vari gruppi che inevitabilmente si perdono per poi ritrovarsi occasionalmente qualche ora dopo. Il tempo sino ad ora di cena clemente, le strade di Piacenza invase di penne nere, quando allimprovviso il cielo si scurisce e la saggezza consiglia un rapido ritorno al campo. Fortunatamente solo una leggera pioggerella passeggera, che in parte rovina il programma predisposto per la serata:cori, fanfare, manifestazioni in ogni piazza della citt, ma gli alpini, si sa, non hanno paura e trovano comunque la voglia e il modo di far festa sino a notte fonda, sino a quando la stanchezza ha il sopravvento anche sui pi tenaci. Domenica: giorno della sfilata, il capogruppo Valentino accoglie il sindaco Serenella Bogana insieme ai suoi stretti collaboratori Angelo Zancaner e Martina Dal Zuffo ed una grossa soddisfazione anche per noi sapere che in sfilata (foto a lato) siamo rappresentati dai nostri amministratori, a cui va il nostro ringraziamento. Un grosso ringraziamento lo rivolgiamo anche alla direzione Cementi Rossi che ci ha ospitato in uno splendido giardino, dandoci, altres, la possibilit di usufruire di luce, servizi e docce sempre in perfetto ordine. Alle 17,00 tutti pronti per il rientro per arrivare a casa alle 21 circa, accolti da un violento acquazzone che ci fa rapidamente rientrare nella quotidiana realt piovosa. A tutti un appassionato arrivederci a Pordenone 2014 noi ci saremo e tu? Gruppo Alpini Vas e Alano

Anche Quero all86a adunata nazionale Alpini

Gruppo Monte Cornella Quero: sempre presente. Stavolta il Gruppo era alla sfilata di Piacenza, con il compito di portare lo striscione della Sezione Feltre. Rappresentava lamministrazione Comunale di Quero lassessore Germano Mazzocco. Un ringraziamento da parte della Sezione rivolto ai partecipanti e al consigliere sezionale Claudio Dal Pos. Approfittiamo delloccasione per inviare al nuovo Presidente nazionale ANA: Ing. Sebastiano Favero, da Possagno, sincere felicitazioni per la nomina e un caloroso augurio di buon lavoro Gruppo Alpini Quero

16

auser

CIRCOLO CIRCOLO AUSER AUSER ONLUS ONLUS AL AL CAMINETTO CAMINETTO VIA ROMA 29 - 32030 QUERO TEL 0439.78786 VIA ROMA 29 - 32030 QUERO TEL 0439.78786

DOMENICA DOMENICA 3 3 0 0GIUGNO GIUGNO201 201 3 3

DI DIINIZIO INIZIOESTATE ESTATE


NELLA NELLA SPLENDIDA SPLENDIDA VALLE VALLE DI DI

PICNIC PICNIC

SCHIEVENIN SCHIEVENIN
SUCCULENTO SUCCULENTO
lasagne forno - arrosto vitello - contorni lasagne al al forno - arrosto di di vitello - contorni assortiti - caffe - vini ecc. assortiti - caffe - vini ecc.

alle alle ore ore 12,30 12,30

AA CURA CURA DEL DEL RISTORANTE RISTORANTE CASTEL CASTEL DI DI PRADA PRADA

PRANZO PRANZO

FESTADEI DEICOMPLEANNI COMPLEANNI FESTA


CON TORTE DOLCETTI BRINDISI CON TORTE DOLCETTI EE BRINDISI IN ONORE DEI SOCINATI NATI NEI MESI DI IN ONORE DEI SOCI NEI MESI DI

MAGGIOE EGIUGNO GIUGNO MAGGIO

GIOCHI GIOCHIVARI, VARI,

STIMA STIMADELLA DELLA SOPRESSA SOPRESSA POZZO POZZODI DISAN SAN PATRIZIO PATRIZIO
PREGASI PREGASI PRENOTARE PRENOTARE ENTRO ENTRO VENERDI VENERDI 28 28 GIUGNO GIUGNO

SERVIZIO SERVIZIO DI DI PULMINO: PULMINO:

un pulmino parte da Alano alle 11,50 per Colmirano, Fener, Campo, Schievenin; un pulmino parte da Alano alle 11,50 per Colmirano, Fener, Campo, Schievenin; un altro alle 12,00 da Quero a Schievenin. un altro alle 12,00 da Quero a Schievenin.

PUTTON GABRIELE
dash 101 misurini

Alimentari

Via D. Alighieri, 26 - FENER (BL) Tel. 0439 789388

baleno piatti E 0,60 E 17,99 carta igienica regina 4 rotoli E

2,19 fazzoletti regina E 0,99 pasta barilla E 0,69 sugo assortito le conserve E 1,00 balocco assortito E 0,99 sfogliatine E 0,69 briosche santangelo misti croissant E 1,00 tortellini fini assortiti E 1,30 wudy pollo x 3 g 250 E 0,99 succo skipper assortito E 1,50
bombola 10 kg bombola 15 kg bombola 20 kg E 22,90 E 34,99 E 49,90

ogni 25 euro di spesa scontrino unico in omaggio un th s. benedetto 50 cl pesca o limone

tutti i pomeriggi di giugno

gabriele e arianna ringraziano tutta la clientela augurando buon inizio estate

18

cronaca

Nozze dargento per Eliana e Giando


(S.C.) Auguri ai nostri abbonati di Alano Eliana Rizzotto e Giovanni (Giandomenico) Simioni che, domenica 26 maggio, hanno festeggiato i 25 anni di matrimonio circondati dai figli Davide, Raffaella ed Alex, da famigliari ed amici. Grandi assenti i loro padri, personaggi storici di Alano, purtroppo deceduti da tempo: Carlo Menoselo e Toni Tremili. Nella foto, scattata da Paolo Feltrin davanti al bar Ricci, Eliana e Giando seduti su un comodo divano scorazzati in giro per il paese sul trattore guidato dal fratello dello sposo Franco.

come eravamo

Accadde nel 1993


a cura di Sandro Curto
QUERO: STALLIVIERE DIVENTA SINDACO AL POSTO DI MIUZZI Allinizio dellestate 1993 si dimette da sindaco di Quero larchitetto Mauro Miuzzi che era stato eletto per la prima volta nel 1985 e riconfermato nel 1990. Lannuncio avviene al termine di una seduta del consiglio comunale nel quale era stata annunciata la conclusione della vicenda ENEL in modo ritenuto dallo stesso Miuzzi soddisfacente. Non essendo ancora in vigore lelezione diretta del Sindaco, la nomina del suo successore spetta al consiglio che il 2 agosto 1993 vota allunanimit dei presenti (Silvano Sbrovazzo, Sergio Mondin e Gino De Girardi avevano abbandonato laula in segno di protesta) Gioacchino Stalliviere, 41 anni, dipendente provinciale e precedente vicesindaco. Ad affiancarlo in giunta per i due anni che mancano al termine del mandato saranno i riconfermati assessori Renata Mazzocco (vicesindaco), Renato Benato, Maria Rosa Farenzena e il nuovo entrato Graziano Berton.

Anni Sessanta, prima comunione a Fener


Riceviamo dalla nostra abbonata fenerese Celestina Dalla Favera questa foto, scattata nella prima met degli Anni Sessanta, che si riferisce a una prima comunione nella chiesa parrocchiale di Fener. In seconda fila, da sinistra, sono riconoscibili: Mario Cesaro, Dario Forcellini, Egidio Bozzato, Roberto Forcellini, Mauro Rizzotto, Mario Marchese e Luciano Sanevigo; in prima fila, sempre da sinistra: Ernestina Bozzato, Elsa Carelle, Natalina Vedova, Celestina Dalla Favera, Franca Zatta, Giuseppina Zatta e Paola Melara. Il parroco don Giuseppe Ceccotto.

LETTERE AL TORNADO

In ricordo di Gianni Bortolini


A un anno dalla scomparsa della figlia Nicoletta ci ha lasciati anche Gianni, 64 anni, di Miane, lasciando nel dolore la moglie Bruna Cesaro, originaria di Fener, e i figli Enrico e Roberto. Celestina Dalla Favera

19

attualit

Sapori dEuropa Al Molin


gioved 13, 20 e 27 giugno 2013
In occasione del VI Festival Europeo del Gusto, che si terr dall8 al 23 giugno 2013 ad Alano di Piave, promosso dallassociazione e trasmissione multimediale LItalia del Gusto, il Ristorante Pizzeria Al Molin propone SAPORI DEUROPA AL MOLIN, tre serate a tema - nei gioved 13, 20 e 27 giugno 2013 alle ore 19.00 - per far conoscere la cucina e le realt produttive e associative del territorio. Infatti, oltre alle specialit culinarie ideate appositamente per loccasione dallo staff Al Molin, la troupe de LItalia del Gusto sar a disposizione per intervistare i presenti e promuovere le loro attivit e iniziative. La prima serata Sapori dEuropa Al Molin prevede uno speciale men che sposa i sapori del pesce di mare con quelli di fiume. Storione, trota salmonata e anguilla saranno la base per le ricette di acqua dolce mentre per quelle di mare i gamberoni e il classico Cartoccio Al Molin. Il tutto accompagnato da profumati vini autoctoni. Pasta e Pizza il titolo della seconda e terza serata, dedicate alla degustazione di speciali pizze e primi piatti. PIZZE con farina di Kamut, ai cereali e senza glutine, saranno abbinate a prodotti locali e regionali, come la Pepita del Piave, la sopressa nostrana, formaggi stagionati, baccal in bianco e carpaccio di trota salmonata. Per quanto riguarda la PASTA: gioved 20 giugno, mezze maniche con gamberi di fiume e risotto con scampi al prosecco; gioved 27 giugno, penne impazzite con cozze, scampi e peperoncino e maltagliati con trota salmonata. Oltre al vino locale, non mancheranno speciali birre doltralpe. Le serate Sapori dEuropa Al Molin saranno trasmesse sul canale SKY Carpe Diem (canale 915), sul canale del digitale CafTV24 (canale 666), e via web (sul blog http://saporideuropaalmolin.blogspot.it/2013/04/al-molin-di-alano-dipiave-per-cucina.html e sul canale YOU TUBE). Per info e prenotazioni: Ristorante Pizzeria Al Molin - piazza dei Martiri, 13 - Alano di Piave (BL) - tel. 0439-779129. Seguiteci anche su Facebook !!!

cronaca

Adele & Francesco salutano e ringraziano

Lo scorso 18 maggio, ad Alano, si sposata Adele Brucculeri, figlia di Pino Brucculeri e di Serena Spada, titolari della Cartolibreria da Milio e nostri insostituibili collaboratori per quanto riguarda la sottoscrizione e il rinnovo degli abbonamenti al Tornado. E proprio dalle pagine del Tornado Adele & Francesco, gli sposi, vogliono rivolgere ancora una volta una parola di ringraziamento a quanti sono stati loro vicini in questa occasione. Queste le loro parole: Adele Brucculeri e Francesco Caon, sposi il 18 maggio 2013 (nella foto a sinistra con le rispettive famiglie e in quella a destra da soli, ndr), salutano e ringraziano parenti e amici per la splendida festa. Ad Adele & Francesco vadano anche i migliori auguri di una vita felice e serena da parte dellintera redazione del nostro giornale.

20

LETTERE AL TORNADO

SABATO 27 LUGLIO 2013


Comune di Segusino

organizzano per

una serata allArena di Verona per assistere allopera

Associazione Culturale Pederobba

IL TROVATORE
di G. Verdi

Partenza pullman alle ore 15:30 da Segusino, Piazza Papa Luciani Costo 43,00. Si chiede un anticipo di 30,00 per acquisto biglietto, mentre la differenza sar raccolta sul pullman. Per le iscrizioni rivolgersi allAssessore Giuliana Serafini,

cell. 338.2770892, entro il 20 giugno 2013

Si sono conclusi al nido i due incontri il massaggio del bambino in cui mamme e bambini hanno potuto sperimentare ed assaporare delle tecniche di rilassamento e di massaggio inteso come un vero atto di amore teso ad instaurare,tra mamma e bimbo, un legame ancora pi profondo di fiducia e di appartenenza. E stato molto bello vedere come questi incontri tra mamme siano anche motivo di dialogo e di scambio. BAMBINI, GENITORIAL NIDO STA ARRIVANDO L ORTO un progetto bello e importante per lo sviluppo del bambino in tutti i suoi aspetti. Per visitare il nido: tel. 0439/788080

Vas: Vita al nido

cronaca

E arrivata Matilde
Mattia Scopel presenta la sorellina Matilde, nata il giorno 11 dicembre 2012 portando nuova felicit a mamma Erika e pap Paolo. Mattia e Matilde salutano nonni, bisnonni, zii e amici con un caloroso abbraccio.

Fingere di ignorare ci che si sa benissimo, e di sapere ci che si ignora; fingere di capire ci che non si capisce, e di non capire ci che si capisce assai bene; fingere di esser potenti al di l delle proprie forze; avere spesso da nascondere questo gran segreto, che non c nessun segreto da nascondere; sembrare profondi quando si vuoti; darsi bene o male le arie dun personaggio importante; diffondere delle spie e stipendiare dei traditori; cercar di nobilitare la povert dei mezzi con limportanza dei fini: ecco che cos la politica. Beaumarchais (segnalazione di Renata Fent)

Fingere

21
ASSOCIAZIONE FELTRINA DONATORI VOLONTARI DI SANGUE
LE SEZIONI DI

LEttErE AL tOrnADO

ALANO DI PIAVE, QUERO, MARZIAI-CAORERA-VAS


Organizzano per donatori di sangue, familiari e simpatizzanti tutti

GITA A VIPITENO E VISITA AL CASTELLO DI WOLFSTHURN

DOMENICA 21 LUGLIO 2013


Programma:
Partenza con pulman della ditta Baratto:

dalla piazza di Alano. ore 6,30 dalla piazza di Quero .. ore 6,40 dalla piazza di Vas ore 6,50

Breve sosta lungo il percorso di andata in autostrada. Ore 10.00 circa: arrivo a Vipiteno. Visita libera alla citt. Ore 12.00: pranzo presso un ristorante di Vipiteno. Ore 14.00 circa: Si prosegue fino al Castello di Wolfsthurn e visita guidata al museo, attraverso le sfarzose sale del Castello. Ore 17.00 circa: Partenza dal Castello per il rientro, con sosta lungo il percorso, con arrivo ai luoghi di partenza verso le ore 20,30 circa.

Quota di iscrizione 60,00 da versare allatto delliscrizione entro SABATO 13 LUGLIO 2013
La quota comprende: viaggio in pullman, entrata al castello e visita guidata al museo; pranzo tipico tirolese con bevande in ristorante, assicurazione medico - bagaglio Men: primo: Mezze lune ripiene di spinaci e canederli di formaggio con parmigiano e burro sfuso Secondo: Filetto di maiale con finferli e arrosto di manzo con polenta e verdura cotta; Dessert: Gelato di vaniglia con lamponi caldi; Vino e acqua a tavola, caff incluso. La quota non comprende: bevande e cibi durante le soste ed extra men; tutto quanto non menzionato nella quota comprende

Per mancata partecipazione la quota di iscrizione (uro 60,00) sar restituita solo in presenza di sostituzione entro e non oltre 4 giorni prima della partenza

Iscrizioni: Alano: Spada Serena c/o Cartolibreria (tel.0439.779623)


Zatta Stefano (tel. 0439.779278); Quero: Susanetto Silvano tel. 0439.787592;Cartolibreria Schievenin A.-Via XXXI Ottobre tel.0439.787012; Marziai-Caorera-Vas: D'Orazio Annita (tel.0439.788124) Tieppo Paola (tel. 0439.789111).

ORGANIZZAZIONE TECNICA PIAZZA TIZIANO VIAGGI SRL - PIEVE DI CADORE

I POSTI A SEDERE IN PULLMAN VERRANNO ASSEGNATI IN BASE ALLORDINE DI ISCRIZIONE.

di Simioni Giovanni & C.


VEnDItA LEgnA DA ArDErE In BAnCALI, sFusA, In sCAtOLA, pELLEt - puLIZIA CAnnE FumArIE
Via F. De Rossi, 16/C - ALANO DI PIAVE (BL) - Tel. 347 2644491

s. m. s.n.c.

22

cronaca

Romano e Gianna
Lannuncio lo hanno dato Sabrina e Giulia, felici di condividere con amici e parenti la scelta di mamma e pap. Romano Remor, di Quero, e Gianna Dal Gallo, di Pederobba, hanno siglato ufficialmente il 20 aprile la loro unione, pronunciando il fatidico s di fronte allUfficiale di Stato Civile di Pederobba e contagiando con la loro felicit tutti gli invitati.

sposi!

A scuola di giornalismo
Il 14 maggio scorso mattinata di studio per il direttore de Il Tornado, Mauro Mazzocco, impegnato a Belluno in un seminario per approfondire il tema Diritto di cronaca, diffamazione e privacy ai tempi della rete promosso dallOrdine dei Giornalisti del Veneto, dalla scuola di giornalismo Dino Buzzati in collaborazione con Assostampa di Belluno. Lincontro uno dei momenti di formazione promossi dalla categoria. In questo fotogramma, catturato dal servizio di Tele Belluno, si vede il direttore in secondo piano. Davanti a lui il direttore della scuola di giornalismo Orazio Carrubba.

ASTERISCO

23

LETTERE AL TORNADO

ASSOCIAZIONE INSIEME CON TE <> RICICLIAMO BASSO FELTRINO

Venerd 21 giugno 2013


Presso Sala Biblioteca Alano di Piave BL Incontro dibattito <> ore 20,30

Per Difendere il Nostro Pianeta

EFFETTO BUTTERFLY
Come le nostre abitudini quotidiane ed il nostro stile alimentare possono determinare lo sconvolgimento della nostra salute e dellintero pianeta Terra. Si dice che il minimo battito dali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dallaltra parte del mondo Noi dobbiamo comprendere che ogni nostra azione ed ogni nostro gesto, anche il pi comune, pu avere delle conseguenze drammatiche in una dinamica planetaria. Modificare il nostro territorio, aumentare il consumo di materie prime significa modificare il clima ed il futuro della specie umana. Malattie come il cancro, il diabete, le malattie cardiocircolatorie non possono essere definiti eventi senza causa o pura sfortuna, perch coinvolgono lintera popolazione dei paesi industrializzati. BASSO FELTRINO CAUSA ED EFFETTO. Tutti siamo preoccupati degli eventi metereologici degli ultimi sei mesi, con alluvioni ed esondazione che hanno coinvolto anche tutto il Basso Feltrino Sfortuna? Casualit? O il clima negli ultimi decenni si sta modificando? Una delle maggiori cause delleffetto serra laumento della produzione dellanidride carbonica e del metano liberati nellatmosfera. Il 30% di tutta lanidride carbonica liberata nellatmosfera in Europa deriva dagli allevamenti animali per produrre latte e carne. Il 12% del gas metano, liberato nellatmosfera con un potere serra 25 volte superiore allanidride carbonica, deriva dalle fermentazioni dellacqua nelle risaie Il diossido dazoto, con un potere serra 298 volte superiore allanidride carbonica, viene prodotto dai motori diesel e dai fertilizzanti buttati nei nostri campi Cosa succeder al nostro pianeta quando Cinesi ed Indiani, che sono circa 2,5 miliardi di persone, vorranno mangiare la bistecca tutti i giorni, come noi, ed avere una auto a testa, come noi ???

ENTRATA LIBERA
Progetto Scientifico e Relatori: Vittorio Alberti, Naturopata e Presidente della Scuola di NHaturopatia Hermete Dott.ssa Silvia Nogarol, responsabile scientifico del "Centro Ricerca Piante Officinali
Organizzazione: Ricicliamo Basso Feltrino - Centro Ricerca Piante Officinali Belluno Info: armonia.salute@fastwebnet.it <> http://centroricercapianteofficinali.blogspot.it/

24

cronaca

Spettacolare incidente a Carpen


(M.M.) Sulla statale, poco distante dalla frazione querese di Carpen, un ennesimo incidente ha bloccato il traffico di prima mattina. Il conducente di un Tir ha perso il controllo del proprio automezzo mettendosi di traverso sulla carreggiata e coinvolgendo anche un furgoncino, il cui conducente si salvato per vero miracolo. Dellaccaduto abbiamo le foto, scattate dal nostro lettore/collaboratore Michele Remor, di passaggio negli attimi appena successivi. Le immagini raccontano da sole il tremendo episodio.

Al via la stagione del Tennis

iniziata la stagione estiva presso i campi dellAstra Tennis, ricordiamo che la scuola tennis continuer fino alla fine di luglio sia a Quero che presso le strutture di Vas. Si appena concluso il torneo a squadre che ha visto coinvolti circa 20 partecipanti con la vittoria finale del team composto da Mazzocco Gino, Nicola Bocassin, Leonardo Buttol e Davide Mondin. 7a edizione torneo Astra tennis categoria open (classificati e non) 5a edizione stage internazionale 8/15 luglio.

Prossimi appuntamenti:

Per info: 338 3717726

Grazie dai dipendenti Ideal


Attraverso questo periodico i dipendenti IDEAL ringraziano Denise Casanova FILCTEMCGIL, i sindaci di Alano, Quero, Vas e Feltre per il loro interessamento e partecipazione nella vertenza che ha visto opposti direzione Ideal da una parte e dipendenti dall'altra.

25

attualit

LETTERE AL TORNADO

Applausi di gente intorno a me


La sera di gioved 16 maggio scorso, non invitava certo ad uscire: pioveva a dirotto come del resto aveva fatto tutto il giorno e c'era anche vento freddo. Ma nei giorni precedenti avevo visto affisso in giro per il paese un volantino che pubblicizzava il saggioconcerto musicale che i ragazzi delle medie avrebbero tenuto presso la palestra comunale. Durante l'anno scolastico spesso, andando a fare la spesa, passando per via Monte Tomba, sentivo provenire dalla palestra appunto, o dalla scuola stessa non so, suoni e voci che mi colpivano. Dunque mi dicevo: se e quando daranno una dimostrazione di quanto avevano provato e riprovato, sarei voluta andare a sentirli! E meno male che non mi sono fatta prendere dalla malinconia dovuta al cattivo tempo della serata, perch stato davvero un bello spettacolo! Due ore circa di bella musica: rock, pop, musiche da film... Ma quel che pi si poteva percepire, era la preparazione che certamente c'era stata a monte. Li ho trovati veramente bravissimi! Complimenti a Norma Buttol tutti e direi in particolar modo al loro insegnante.

attualit

attenti alla marcatura Ce dei dispositivi medici


Va conservata la documentazione relativa alla spesa medica sostenute, vale a dire scontrini, fatture, ricevute. Attenzione in particolar modo alle spese relative ai medicinali. Bisogna avere, infatti, uno scontrino parlante che deve riportare il codice fiscale di chi ha diritto alla detrazione (anche diverso dall'acquirente), la natura, la quantit dei farmaci acquistati e il numero di autorizzazione all'immissione in commercio (Aic) che li identifica. Per i dispositivi medici ( il caso per esempio di occhiali da vista, lenti a contatto correttive dei difetti visivi, liquidi per lenti a contatto, apparecchi acustici, siringhe ed aghi, termometri, apparecchi per aerosol e misuratori di pressione) serve, invece, lo scontrino o la fattura da cui emerga la descrizione del dispositivo e il nominativo dell'acquirente ma anche la documentazione dalla quale risulti che il prodotto ha la marcatura Ce. di Laura Ambrosi e Giovanni Parente - Il Sole 24 Ore

Spese mediche

26

LETTERE AL TORNADO

Moffe - Monnezza Film Festival 2013


Pellicole d'autore tra i vecchi borghi del paese
ORE 21:00 INGRESSO LIBERO /

Da sabato 15 giugno a domenica 21 luglio


tra i comuni di Pederobba, Crespano del Grappa, Segusino, Cavaso del Tomba ed Alano di Piave

www.moffe.it

info@moffe.it

Il Programma:
Sabato 15 giugno - Alano di Piave via S. Vittore Regia di Emanuele Caruso - Italia 2011 Sottotitolo "Ricette per la dieta della nostra pattumiera": obbiettivo meno 100 chili, appunto. Da Nord a Sud Italia, un viaggio tra tutte le buone pratiche che puntano all'ambizioso obbietti Rifiuti Zero: pannolini lavabili, riciclaggio di plastica, vetro e carta, compostaggio domestico ed industriale, la distribuzione di acqua, latte, vino e detersivi alla spina. Tutti esempi di come le piccole pratiche del quotidiano possano ridurre l'enorme massa d rifiuti che ci sta soffocando, creando ricchezza ed innalzando i nostri standard di vita. Un film-documentario che viaggio da Nord a Sud Italia con lo scopo di convincere un non troppo convinto senatore ad azioni concrete, gi messe in atto da amministrazioni lungimiranti...ma anche per risvegliare, attraverso lo sguardo di una bambina, la a volte troppo sopita sensibilit di ognuno di noi. Sabato 22 giugno Pederobbafrazione di Covolo-via Cal Granda 8 (Az. Agricola Paolo Trinca) Regia di Nicol Agrisano - Italia 2011 Protagonista di questa pellicola la trib dei "neo contadini" composta da giovani produttori agricoli, allevatori ed artigiani che hanno fatto una semplice, ma quando mai radicale, scelta di vita: tornare alla terra per coltivare il proprio futuro e quello di una societ pi sana. Tutto questo fuori dal giro della agricoltura intensiva, delle grandi certificazioni e dei contributi dell'Unione Europea: riappropriandosi dei metodi della tradizione dell'agricoltura contadina per un biologico "puro" che spesso anche clandestino, non essendo contemplato molte volte dalla legge. Dal Veneto alla Campania, dalle campagne del viterbese a quelle emiliane: una nuova forma di "resistenza agricola" mossa dalla voglia ritornare alla genuinit e alla veracit di cipolle, patate ed ortaggi che ogni giorno invadono pacificamente le nostre tavole. Venerd 28 giugno Onigo di Piave - localit Rive - via Rive, 31 Regia di Ivana Corsale - Italia, 2011 Per quasi due decenni, la Campania stata testimone, e suo malgrado protagonista, di una "distribuzione" illegale di materiale tossico in zone rurali e abitate portata avanti da una Camorra sempre pi ricca e da una politica sempre pi miope. Eccoci nella Campania In-Felix del Triangolo della Morte disegnato tra i comuni di Acerra, Nola e Marigliano dove per anni si sono riversati i rifiuti tossici delle industrie del Nord, tra materiale di scarto, sali di alluminio e di ammonio, piombo, acidi, fanghi contaminati, pneumatici e amianto, tutto sepolto o incenerito illegalmente. Attraverso le storie di Mario, Alessandro e Bruna, questo documentario svela lo spezzarsi dell'equilibrio emotivo e culturale tra i popoli della Campania, palesando un messaggio universale ben chiaro sul modo in cui gli esseri umani possano interagire con l'ambiente e perch questa connessione sia cos importante oggi. Marted 02 luglio Pederobba - via Roma - giardino Opere Pie Reading Teatrale - Regia di Marco Cortesi e Mara Moschini Quattro storie vere provenienti da uno dei conflitti pi atroci, sanguinosi e assurdi che l'essere umano abbia mai combattuto e che, solo vent'anni fa, ha insanguinato una terra distante dal Nord Italia poco meno di 800 km. Nei libri di storia la chiamano 'Dissoluzione della Ex-Repubblica Federale Socialista di Jugoslavia', ma sui muri di Sarajevo si legge una definizione molto pi semplice 'Welcome to Hell', ' Benvenuti all'Inferno'. Questo reading teatrale porta in scena le commoventi storie di uomini e donne che hanno avuto il coraggio di ribellarsi ai pregiudizi e di rompere la catena dell'odio e della vendetta. Storie vere, autentiche, genuine raccolte con un piccolo registratore sui campi di battaglia dalla bocca stessa dei sopravvissuti. Dobro dosli u Sarajevo!

Meno 100kg

Genuino Clandestino

Campania In-Felix

La scelta, quattro storie vere

27

LETTERE AL TORNADO

Venerd 05 luglio Pederobba frazione di Curogna - via dei Rigai, 1 Regia di Marco Carlucci - Italia, 2012 Viaggio nel mondo delle nano-particelle e delle polveri sottili raccontato da pi voci contrastanti. Da una parte, piccoli assessori, sindaci e politici che investono nella costruzione degli inceneritori, visti come medicine contro l'emergenza rifiuti e soluzione per un'energia a basso costo. Dalla loro parte, grandi nomi della Scienza ed opinion leader: tutto alla ricerca di un consenso che, spesso, risulta assoggettato alle logiche economiche di pochi. Dall'altra, la scomoda verit: medici, comitati, la cittadinanza pi attiva che, studi e ricerche alla mano, mettono in guardia sulla reale sostenibilit, ambientale e per la salute, di questi mega torce "brucia tutto". Non solo denuncia, ma anche soluzioni: le nano-particelle non dannose sono quelle che non sono prodotte e per non produrle le alternative si chiamano "esempi virtuosi di riciclaggio dei rifiuti", come l'impianto di Vedelago, in provincia di Treviso e il nuovo centro di riciclo di Colleferro. Marted 09 luglio Segusino - localit Stramare Regia di Michele Trentini - Italia, 2012 Valstagna, Canale del Brenta: su piccoli fazzoletti di terra strappati a ripide pendici un tempo si coltivava con fatica il tabacco, in questi anni in atto una controtendenza sorprendente. Dopo l'abbandono, in questa vallata oggi si intrecciano storie di tanti personaggi diversi tra loro guidati, per, dalla volont di dare nuova vita ad un paesaggio spesso dimenticato. Chi rimane aggrappato con ostinazione all'antico podere di famiglia, chi lascia il posto di operaio per ritrovare se stesso, chi, venendo dalla citt, decide di prendersi cura dei campi grazie ad un innovativo progetto di adozione, e chi, originario del Marocco, propone un modello di integrazione che passa anche per la coltivazione delle proprie radici, e non solo in senso metaforico. Un messaggio di speranza dedicato alla "montagna dimenticata" ed un racconto sul valore universale del legame con la terra che prescinde da interessi economici, politici e steccati culturali. Serata in collaborazione con Slow Food. Venerd 12 luglio Cavaso del Tomba - localit Castelcies - piazzetta Crosera Italia, 2012 - Regia di Paolo Casalis Sullo sfondo il paesaggio tanto caro a Pavere delle Langhe piemontesi, in primo piano le Storie di Eritici nell'Italia dei capannoni, sottotitolo alla pellicola. Una cartolina perfetta del paesaggio padano dove splendidi paesaggi e le storie di uomini e donne che vogliono tornare alla terra si scontrano con un cannibalismo industriale che, a suon di capannoni e cemento, lascia poco spazio ad un futuro pi verde. Maria Teresa, Silvio e Mauro: protagonisti di Langhe Doc un pastore, un produttore di pasta artigianale, una produttrice di vino, tre eretici che pensano e agiscono in modo diverso e raccontano il degrado sociale, culturale e paesaggistico dell'Italia dei capannoni, secondo la definizione data nel film da Giorgio Bocca. In poco pi di 50 minuti, le storie di chi ha intravisto un futuro che non gli piaceva e lo ha rifiutato buttandosi in sfide che, non ancora del tutto vinte, vogliono dare al mondo una direzione diversa. Marted 16 luglio Crespano del Grappa - via Santa Lucia, 49 fattoria didattica il Codibugnolo Regia di Enrico Montalbano, Angela Giardina e Ila - Italia, 2011 Terra che non lascia scampo, fruttuosa, che arricchisce, che pu lasciare morti di fame, rendere schiavi, assassinare. Terra specchio di una societ in bilico tra benessere ed estrema povert, tra accesso all'universo conosciuto e ignoranza del proprio cortile, dove sempre pi forte il rischio della catastrofe che accade nella situazione di pi ovvia normalit. La terra estrema che non soltanto Sicilia, un territorio che 2strema", metaforico e non solo materiale. Il film documentario racconta due anni di girovagare tra le zone rurali della Sicilia e che cosa succede "in campagna" e ai soggetti diventati invisibili ai pi, al mondo urbano e metropolitano: il coltivatore, il bracciante, l'operaio agricolo, a maggioranza stranieri e migranti che, invisibili, lavorano, sopravvivono, e muoiono, "in campagna"...tutto per due soldi. Domenica 21 luglio Covolo - Localit Barche, Parco del Piave Regia di FatebeneSorelle Teatro, con Patricia Zanco - Italia, 2013 In una notte di inizio autunno, una montagna si immerge tra le acque di un bacino idroelettrico; la maestosa diga "capolavoro" regge, baluardo del progresso, tutto intorno distruzione e morte: 1910 vittime, la conta di un'evitabile strage. Fatalit, natura crudele o calcolo approssimativo del profitto di pochi? Natura violenta e violentata o catastrofe prevedibile? Compianto per i morti o per i vivi rimasti? Nell'anno del cinquantesimo anniversario, questo nuovo spettacolo teatrale di Paola Zanco ci riporta alla notte del 9 ottobre 1963, nella valle del Vajont e alla sua mai dimentica tragedia. A chiusura del Moffe 2013, un'emozionante serata organizzata sulle rive del Piave, l'inconsapevole testimone di come il conto di un cieco progresso si paga sempre alla fine.

Sporchi da Morire

Piccola terra

Langhe Doc

La terra (E)strema

Il Vajont dopo il Vajont

www.associazonearianova.it

28

BOCCE

Al Bocciodromo del Tegorzo ricordando Italo


a cura di Armando Gerlin
La A.S.D. Ponte Tegorzo ha organizzato, il 26 maggio scorso, una gara regionale intitolata a Italo Tomasi (specialit volo) alla quale hanno partecipato 79 coppie, da tutto il Veneto, nella categoria C. I vincitori, premiati dalla presidente della Pro Loco Fener (sig.ra Segato), dallassessore allo sport (Sig. Zancaner) e dalla moglie del compianto Italo Tomasi, sono stati: Pizzinat-Salatin della San Rocco Bit (Tv) che hanno avuto la meglio su Burigo-Rizzol della Bocce Club Belluno; 3e 4 Bordigato-Sponga e Stag-Tormen della Bocce Club Trichiana. Grande affluenza di pubblico per tutta la giornata con rinfresco finale per tutti i presenti.

Un riconoscimento speciale alla Mavive dei Sig.ri Vidal, in qualit di sponsor, che, con i loro prodotti di classe per la pulizia personale, hanno portato una ventata di freschezza tra i diversamente giovani giocatori di bocce.

attualit

Newsletter per i donatori di sangue


(ma non solo)
(M.M.) Il programma di gestione adottato dai donatori di sangue per contabilizzare i prelievi e per mantenere i contatti con i volontari solo un tassello della pi ampia strategia di comunicazione che si sta cercando di mettere in campo per mantenere viva la generosa tradizione della donazione di sangue. La sezione di Quero sta provando a realizzare un servizio di newsletter che permetta di raggiungere il pi gran numero possibile di volontari, aggiornandoli sulle notizie della sezione e della donazione in genere. Nulla di stratosferico, sia ben inteso, ma uno strumento agile e capace di raggiungere una grande platea senza grossi costi per la sezione. Il servizio richiede una adesione specifica, che si pu dare anche via web a questo indirizzo: http://afdvsquero.voxmail.it/ I donatori di sangue feltrini hanno inoltre un sito, in costruzione, che si pu visitare al seguente indirizzo: http://www.fidasfeltre.it

29

attualit

30

LETTERE AL TORNADO

Per linsegnante Serena: Per linsegnante Serena: Arriva linsegnante ore 8:30, i capelli un po dritti ma sempre pimpante Arriva linsegnante ore 8:30, i capelli un po dritti ma sempre pimpante Gentile, dolce e attenta chiede a tutti PRESENTE? Gentile, dolce e attenta chiede a tutti PRESENTE? Lei insegna, riprende ed esorta e nessuna pu permettersi di andare storta Lei insegna, riprende ed esorta e nessuna pu permettersi di andare storta Rina: arriva sempre sorridente, attiva, ubbidiente e con tutte carina Rina: arriva sempre sorridente, attiva, ubbidiente e con tutte carina Ida:come una diva alla mattina lei le scarpe si infila, corre in palestra, sinistra e destra profumata come quel Ida:come una diva alla mattina lei le scarpe si infila, corre in palestra, sinistra e destra profumata come quel bel fiore: la ginestra bel fiore: la ginestra Pia: pensierosa, sempre in riga, salta e si impegna, si piega e scivola via Pia: pensierosa, sempre in riga, salta e si impegna, si piega e scivola via Fernanda L.:alta, magra e ancora bella pensa alla ginnastica per diventare una modella Fernanda L.:alta, magra e ancora bella pensa alla ginnastica per diventare una modella Marilena: con il suo ginocchio ci fa un po pena, per la vediamo fresca e serena Marilena: con il suo ginocchio ci fa un po pena, per la vediamo fresca e serena Ivana: bionda e ricciolina lei lei con passo deciso a tutti si si avvicina, come unonda nella ginnastica lei abbonda Ivana: bionda e ricciolina con passo deciso a tutti avvicina, come unonda nella ginnastica lei abbonda Silvana: con molta fretta arriva con la sua panda e ci aspetta, lei tutta fine assomiglia ad una stella alpina Silvana: con molta fretta arriva con la sua panda e ci aspetta, lei tutta fine assomiglia ad una stella alpina Graziella: un un popo timida e silenziosa ma con gligli esercizi molto attiva e laboriosa Graziella: timida e silenziosa ma con esercizi molto attiva e laboriosa Mirella: arriva tranquilla, sempre pi snella, fresca come una rosa si mette subito in in posa Mirella: arriva tranquilla, sempre pi snella, fresca come una rosa si mette subito posa Beatrice: attenta, attiva , con la pioggia e con la neve si muove sempre a piedi, non per niente che si si chiama Beatrice: attenta, attiva , con la pioggia e con la neve si muove sempre a piedi, non per niente che chiama Beatrice, perch anche la ginnastica la rende felice Beatrice, perch anche la ginnastica la rende felice Fernanda D.Z: arriva in palestra correndo e sudando senza bevanda. Corre sicura perch tiene molto alla sua Fernanda D.Z: arriva in palestra correndo e sudando senza bevanda. Corre sicura perch tiene molto alla sua figura figura Letizia: la alta, ci domina e si non mostra pigrizia e ha fatto con tutte amicizia Letizia: pi la pi alta, ci domina e esalta, si esalta, non mostra pigrizia e ha fatto con tutte amicizia Teresa: un po tesa e distratta, pure con il movimento e il suo passo il grasso per non si si disfatto Teresa: un po tesa e distratta, pure con il movimento e il suo passo il grasso per non disfatto Renata: sempre armata di forze e allegria, frizzante con i suoi movimenti precisi e costanti Renata: sempre armata di forze e allegria, frizzante con i suoi movimenti precisi e costanti

Le Letose tosedi diSerena Serena

Tra stretching e addominali, pesi, pallone e bastone siamo arrivate felici e contente aa fine stagione. Tra stretching e addominali, pesi, pallone e bastone siamo arrivate felici e contente fine stagione.
Ma lanno non ancora finito, Serena aspetta autunno, pi storte che dritte, con tanti Ma lanno non ancora finito, Serena ci ci aspetta in in autunno, pi storte che dritte, con tanti consigli, esercizi, nuove lezioni, forse anche con il bastone, ma alla fine premia con lAttestato consigli, esercizi, nuove lezioni, forse anche con il bastone, ma alla fine ci ci premia con lAttestato di Partecipazione! di Partecipazione! tutte over invito imparare a tenersi giovani e attraenti e ginnastica a ginnastica esser presenti DaDa noinoi tutte over 2020 unun invito adad imparare a tenersi giovani e attraenti ea esser presenti

Buona estate tutti Buona estate aa tutti

T.T. T.T.

Maggio 2013 per Il Tornado Maggio 2013 per Il Tornado Noi over20+++ di Quero abbiamo fatto tesoro insegnamento Socrate, che recita: Chi vuol muovere Noi over20+++ di Quero abbiamo fatto tesoro di di unun insegnamento di di Socrate, che recita: Chi vuol muovere il il mondo, prima muova stesso e, con stimoli della nostra bravissima istruttrice Serena, siamo date una mondo, prima muova sese stesso e, con gli gli stimoli della nostra bravissima istruttrice Serena, ci ci siamo date una bella MOSSA. Eccoci qua: non siamo proprio giovani(li)? bella MOSSA. Eccoci qua: non siamo proprio giovani(li)?

31

attualit

Presso la filiale Unicredit di Fener i biglietti dei pi importanti concerti


di Silvio Forcellini
Una ghiotta opportunit, per gli appassionati di musica teatro o danza, viene offerta anche questanno dalla filiale Unicredit di Fener, in piazza Dante, dove possibile acquistare direttamente i biglietti di alcuni dei pi importanti eventi in programma non solo in Veneto, ma in tutta Italia. Grazie alla preziosa collaborazione di Erica Corrent (nella foto), del servizio clienti, proponiamo di seguito solo alcuni degli spettacoli per i quali possibile acquistare il biglietto presso lo sportello fenerese della banca. E inoltre possibile acquistare i biglietti di tutti gli spettacoli proposti nel corso della stagione lirica 2013 dellArena di Verona, tra i quali Nabucco, Traviata e Aida. Per ulteriori informazioni rivolgersi alla filiale di Fener di Unicredit (tel. 0439-1982006) diretta da Alessandro Balanza.
EVENTO NOFX MAX GAZZE' ZUCCHERO CARLOS SANTANA LITFIBA STING BRYAN ADAMS LITFIBA THIRTY SECOND TO MARS LORENZO JOVANOTTI CESARE CREMONINI NEIL YOUNG & CRAZY HORSE ENNIO MORRICONE ASAF AVIDAN FRANCO BATTIATO AMERICA MODA RENATO ZERO LUOGO PARC.NORD STADIO EUGANEO- PADOVA TEATRO ROMANO - VERONA PALAFABRIS - PADOVA ANFITEATRO CAMERIN - PIAZZOLA SUL BRENTA PIAZZA NAPOLEONE - LUCCA ARENA DI VERONA PIAZZA NAPOLEONE - LUCCA CASTELLO SCALIGERO - VILLAFRANCA PIAZZA NAPOLEONE - LUCCA STADIO EUGANEO - PADOVA ARENA DI VERONA PIAZZA NAPOLEONE - LUCCA ARENA DI VERONA TEATRO ROMANO - VERONA ARENA DI VERONA GRAN TEATRO GEOX - PADOVA ARENA DI VERONA PALAFABRIS - PADOVA DATA 16 giugno 25 giugno 28 giugno 5 luglio 8 luglio 8 luglio 10 luglio 13 luglio 13 luglio 13 luglio 22 luglio 25 luglio 22 agosto 29 agosto 2 settembre 2 ottobre 10 ottobre 10 ottobre ORE 21.00 21.15 21.30 21.45 21.30 21.00 21.00 21.15 21.00 21.00 21.30 21.00 21.30 21.00 21.00 21.30 21.00 21.00

LETTERE AL TORNADO

Ciao, Pierina!
Ciao nonna! Ormai avevi quasi raggiunto il traguardo di 103 anni, ma purtroppo, con la speranza di raggiungere una vita migliore, ci hai lasciati con grande dolore. La tua lunga vita e la tua forza sono sempre stati un grande esempio per me ed ora purtroppo hai lasciato un vuoto che sar sicuramente ricompensato dai molti ricordi che rimarranno sempre impressi nel mio cuore. Grazie e buon viaggio nonna! (Mauro Morandin)

32

ASTERISCO

Oltre alle classiche piante come il basilico e la lavanda che tengono lontani questi insetti, possiamo realizzare una vera e propria trappola per zanzare da tenere sui nostri balconi oppure in terrazza o ancora in giardino. Chi non la possibilit di mettere la trappola allesterno, pu anche pensare di sistemarla sul davanzale di una finestra, magari facendo attenzione a che non sia troppo in vista in quanto pu risultare un tantino disgustosa da guardare (e presto capirete perch). Per realizzare la trappola per le zanzare, ci serviranno pochi elementi: una tazza di acqua mezza tazza di zucchero 1 grammo di lievito (possibilmente di birra) una bottiglia di plastica da 2 litri nastro isolante Procedimento. Prendete le forbici e tagliate in due parti la bottiglia di plastica: in questo modo ricaverete una parte ad imbuto pi il fondo della bottiglia. Ora prendete la parte ad imbuto (quella con il tappo) e capovolgetela allinterno del fondo. Fate attenzione che limbuto non tocchi la parte inferiore del fondo, ma distanziatelo di circa 67 cm da questo. Fissate limbuto con il nastro isolante in maniera che questo non possa muoversi. Prendete la tazza con lacqua a temperatura ambiente e versateci dentro lo zucchero facendolo sciogliere. Dopo questa operazione, prendete il composto cos ottenuto e versatelo nella bottiglia di plastica. Aggiungete il lievito di birra. Se potete, avvolgete la bottiglia in qualcosa di nero: a quanto pare le zanzare sono molto attirate da questo colore. Ora che la trappola pronta, collocatela in un posto discreto, magari dietro una pianta, ma comunque non visibile ai pi. Come funziona. Questa trappola antizanzare decisamente facile da costruire e fonda la sua funzionalit sul processo di anidride carbonica che sprigiona il lievito a contatto con il composto di acqua e zucchero, un processo del tutto simile al respiro umano che quindi attrae in maniera decisa gli insetti. La soluzione appena descritta va sostituita dopo un paio di settimane, ma in genere sempre bene monitorare la trappola per capire se efficace o meno, e soprattutto se il composto ancora attivo. Ricordate, infine, di tenere il livello dellacqua sempre al di sopra della bocca dellimbuto.
Visto in internet e da verificare se funziona

Trappola per zanzare

Zona industriale - 31040 Segusino (TV) Tel. 0423.979282

DUE ESSE s.n.c. di Stramare Nicola e Oscar Via S. Rocco, 39 - 31040 SEGUSINO (TV) Telefono e Telefax 0423.979344 Via della Vittoria - 32030 FENER (BL) Telefono 0439.789470

via Monte Grappa, 28 Feltre tel. 0439 842 603 www.bancapopolare.it

ONORANZE FUNEBRI

di Ferdinando Carraro
PITTORE RESTAURATORE
Via Roma - Quero (BL) - Cell. 339.2242637

VIVAIO - PIANT E

di Mondin Duilio

ALANO DI PIAVE FENER - QUERO

Gerani - Surfinie Piante da orto


Via Feltrina - 32030 QUERO (BL) - Cell. 338.1689292 E-mail: mondingiardini@gmail.com - mondingiardini.blogspot.com

www.unicredit.it