Sei sulla pagina 1di 36

Quindicinale

Anno XXXVIII

21.01.2016
Numero

661
PERIODICO DI ATTUALIT DEI COMUNI DI ALANO DI PIAVE, QUERO VAS, SEGUSINO

Pro Loco di Alano e Fener: Carnevale 2016 - pag. 2-3


Pro Loco Quero: 13 Carnevalando - pag. 4
Bilancio delle attivit 2015 della Pro Loco di Quero - pag. 5
I dati meteorologici 2015 del Basso Feltrino - pag. 6
Quero: 23 Raduno degli Artiglieri - pag. 7
Programmi AUSER 2016 - pag. 10-11
http://digilander.libero.it/tornado

Chiuso in redazione il 11.01.2016

Tassa pagata/Taxe Perue/Ordinario Autorizzazione Tribunale BL n. 8 del 18/11/80Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in A. P. - D.L. 353/2003 - (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.1, comma 1, DCB BL

AL MOLIN

TABACCHERIA
EDICOLA

RISTORANTE - PIZZERIA

Pagamenti imposte con F24


Bolli auto e moto

Ricariche telefoniche

SPECIALIT PESCE
ALANO DI PIAVE

Cambio pile ad auricolari


orologi e telecomandi

PIAZZA DEI MARTIRI, 13 - TEL. 0439.779129


- CHIUSO IL MARTED -

32031 ALANO DI PIAVE (BL) - Via Antonio Nani, 14


E-mail: termoidraulica.gierre@vodafone.it

Per rinnovare la tua casa

TODOVERTO

di Todoverto Paolo & C.

S.N.C.

imbiancature interni - esterni


termocappotti - spatolati
ALANO DI PIAVE Via Caduti e Dispersi in Russia
Tel. 0439.779208 - Cell. 348.7346084
IL TORNADO Sede: Via J. Kennedy - 32031 FENER (Belluno). DIRETTORE RESPONSABILE: Mauro Mazzocco. REDATTORI: Sandro Curto, Silvio Forcellini. COLLABORATORI: Alessandro Bagatella, Ivan Dal To, Gianni De Girardi, Antonio Deon, Foto Comaron, Fotocolor Resegati, Silverio Frassetto, Ermanno Geronazzo, Cristiano Mazzoni, Sergio Melchiori, Piero Piccolotto, Andrea Tolaini.
ABBONAMENTI: ITALIA Abbonamento annuale (18 numeri) 20,00 ESTERO Abbonamento annuale (18 numeri) 50,00.
LABBONAMENTO PU ESSERE SOTTOSCRITTO O RINNOVATO NEI SEGUENTI MODI: 1- versando la quota sul c/c postale n. 10153328 intestato alla PRO LOCO di FENER; 2- con bonifico
sul c/c Banco Posta intestato alla PRO LOCO di FENER, IBAN: IT49 M076 0111 9000 0001 0153 328; 3- pagando direttamente ad uno dei nostri seguenti recapiti: NEGOZIO DA MILIO - Alano;
GELATERIA DUE VALLI - Fener - BAR JOLE - Fener; MAURO MAZZOCCO - Quero; ALESSANDRO BAGATELLA - Quero; BAR PIAVE Carpen - LOCANDA SOLAGNA - Vas; ANTONIO
DEON - Vas; BAR BOLLICINE - Scalon; BAZAR di A. Verri - Segusino.

ASTERISCO

La foto di copertina: il foglio e il punto nero


Un maestro hindu mostr un giorno ai suoi discepoli un foglio di carta con un punto nero
nel mezzo. Che cosa vedete? chiese. Un punto nero! risposero.
Nessuno di voi stato capace di vedere il grande spazio bianco! replic il maestro.
5 gennaio

Apologo indiano

E questa la legge che fa riempire di cronaca nera i giornali e le televisioni: un solo delitto ha pi peso di mille atti di generosit e
d'amore, secondo i parametri dell'informazione. Anche noi siamo
pronti a cogliere la pagliuzza nell'occhio dell'altro e ignoriamo la luminosit sorridente di tanti sguardi.
normale elencare tutte le amarezze
dell'esistenza e ignorare la quiete e
le gioie che pure accompagnano la
maggior parte dei nostri giorni. Il nostro pensiero si fissa con pi facilit come fanno i discepoli di questo
apologo indiano - sui punti neri del
cielo della storia che non sulle distese di azzurro e di luce. Certo, non si
deve essere cos ottimisti o ingenui
da ignorare il male che pure costella
le vicende umane, ma non giusto
considerare come marginali la meraviglia delle albe e dei tramonti, lo stupore del sorriso dei bambini,
il fascino dell'intelligenza, il calore dell'amore.
Il s pi forte del no.
E in questa linea vorremmo aggiungere un'altra nota. Ce la offre
Pirandello nel suo dramma Il piacere dell'onest (1917), quando il
protagonista dichiara: E molto pi facile essere un eroe che un
galantuomo. Eroi si pu essere una volta tanto; galantuomini si
dev'essere sempre. Anche nel bene pu, quindi, vigere la stessa
legge: il punto pi luminoso dell'eroismo attira tutta l'attenzione,
facendo dimenticare che ben pi mirabile il tenue filo di luce che
percorre tutte le giornate di un genitore dedicato alla sua famiglia,
forse con un figlio disabile. C' un eroismo quotidiano che non fa
suonare le trombe davanti a s, ma che ha in s una grandezza
ben pi gloriosa. Tratto da: G. Ravasi, Le parole del mattino, Mondadori 2012

Per un buon 2016

(M.M.) Ne avevamo parlato parecchi numeri


fa, a febbraio 2012, e lo riproponiamo ora, in
questo inizio 2016, come libro fonte di sagge
riflessioni, utili pause per riconsiderare le nostre attivit quotidiane, per non lasciarci trascinare dal loro, a volte, vorticoso affanno. A
noi, che ci occupiamo di impaginare questi fogli, torna prezioso il monito del maestro indiano. Nel nostro compito lo sforzo che ci compete
deve essere quello di non lasciarci abbagliare
dal particolare, ma di aprire il nostro orizzonte
ad altri punti di vista, avendo il coraggio di
scartare la lettura pi scontata dei fatti che
vogliamo raccontare e vedere anche altro,
interpretarli, approfondirli, per quel che possibile, per aiutare linizio di una riflessione che
vada oltre lemotivit o una semplice cronologia della vita dei nostri paesi.
Un obiettivo che come Tornado vogliamo
fortemente perseguire e per il quale chiediamo,
come ogni volta, laiuto di tutti voi, nostri lettori/abbonati. Il giornale nasce e vive grazie al
contributo di tutti voi che lo sostenete leggendolo e proponendo argomenti, punti di vista,
notizie. Cerchiamo, insieme, di non focalizzarci sul puntino nero, ma di accorgerci anche di
quanto altro c attorno.

ATTUALIT

Ridotti i bonus accise per combustibili da riscaldamento

Il via decisivo arriva con la pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale dell11 dicembre, del Dpcm 29 settembre 2015
Ritocco al credito dimposta relativo ai combustibili da riscaldamento per le zone dello Stivale pi fredde o geograficamente svantaggiate. Scende, infatti, del 5,07% il beneficio previsto dal combinato dellarticolo 8, comma 10, lettera c),
della legge 448/1998, e dellarticolo 2, comma 12, della legge 203/2008. La nuova percentuale prende il via dallentrata
in vigore del decreto in esame.
Da 0,12911 a 0,12256 euro per litro. Su 1.500 litri la differenza uno sconto inferiore per 9,825 euro

Legge di stabilit 2016: le tasse sulla casa


La manovra 2016 legge. Con la versione definitiva viene eliminata dal 1 gennaio 2016 la tassa sulla prima casa,
come gi previsto dal testo originario varato dallesecutivo, e con i ritocchi apportati dal Parlamento viene dimezzata
quella sugli immobili dati in comodato duso a figli e genitori.

Canone Rai in bolletta: importo ridotto a 100 euro


La legge di Stabilit 2016 stabilisce il pagamento del canone Rai con la bolletta elettrica in misura di 100 euro per il
2016, a fronte del precedente importo di euro 113,50. Il canone di abbonamento si pagher in 10 rate addebitate sulle
fatture emesse dallimpresa elettrica; nel caso di violazione dellobbligo di versamento sar applicata una sanzione.

Interesse legale 2016: scende allo 0,2%


Pubblicato nella GU del 15 dicembre 2015 il decreto del ministero dellEconomia e delle Finanze che, secondo
larticolo 1284, primo comma, del codice civile, ogni anno rivede il tasso sulla base del rendimento medio annuo lordo
dei titoli di Stato di durata non superiore a dodici mesi e tenuto conto del tasso di inflazione registrato nellanno.
Per il 2016 il tasso di interesse legale si attesta allo 0,2%.

CONSORZIO PRO LOCO DEL MASSICCIO DEL GRAPPA ORIENTALE

Pro Loco di Alano e Fener

2016 Domenica

Sfilata
Carri
Mascherati

FEBBRAIO

PROGRAMMA
ore 12,30 Ritrovo in Piazza a CAMPO
ore 13,00 Partenza della sfilata

Marted 9 Febbraio
ore 20.00

oggi Trippa
presso Sala Parrocchiale Fener

cena per soci e simpatizzanti


prenotazioni presso Pro Loco Fener

ore 13,15 Arrivo ai Faveri


ore 14,00 Arrivo a Colmirano
ore 14,50 Arrivo ad Alano
ore 15,45 Arrivo a Fener con sfilata e votazione
ore16,00 PREMIAZIONI IN PIAZZA ADFENER
ALANO
ore 16,35 Partenza per Uson (facoltativa)
ore 17,00 arrivo a USON per la tradizionale conclusione

IL CAPOCARRO RESPONSABILE PER TUTTI GLI ALTRI COMPONENTI DEL CARRO.


Gli orari sono indicativi e potranno subire modifiche durante lo svolgimento della manifestazione.
N.B. Le iscrizioni si raccolgono fino al 30-01-2016

Modulo di iscrizioni, regolamento e scheda tecnica saranno scaricabili dal sito www.prolocoalano.it a partire dal 07-01 oppure presso i Presidenti delle 2 Pro Loco

In caso di maltempo la sfilata verr rinviata alla domenica successiva


Stampa DBS Rasai - 01.16

ATTUALIT

Pro Loco di Fener: si rinnova il direttivo


di Silvio Forcellini
Scaduto dopo tre anni il consiglio, la Pro Loco di Fener si accinge a rinnovare il direttivo. Chi volesse mettersi in
gioco e dare una mano alla vita dellassociazione entrando nel nuovo consiglio o dando la propria disponibilit a
collaborare anche solo alle singole iniziative che la Pro Loco di Fener propone di volta in volta, pregato di
comunicare il proprio nominativo entro marted 9 febbraio 2016 alla presidente Lorenza Segato (Pro Loco - cell. 3488710535) o a Silvio Forcellini (Tornado - cell. 348-3142633). Successivamente, in data ancora da destinarsi, verr
convocata la assemblea dei soci della associazione per fare il punto sulle adesioni ricevute ed eleggere il nuovo
consiglio direttivo, che rimarr in carica per il triennio 2016-2018.

PRO LOCO DI FENER

OGGI TRIPPA
marted 9 febbraio alle ore 20.00
presso la sala parrocchiale di Fener

con lottima trippa preparata da Carla & Giovanni


e la partecipazione straordinaria degli

ORSI POPOLARI

Folk a tutta manetta! Balli e canti popolari e di montagna!


Quota di partecipazione: 15
Durante la serata avr luogo il tesseramento
di soci e simpatizzanti della Pro Loco di Fener
Per le prenotazioni rivolgersi
alla Gelateria Due Valli, al Kangur Bar
o alla presidente (cell. 348-8710535) entro il 6 febbraio 2016
Vi aspettiamo numerosi !!!

aC rnevalando
Pro Loco Quero

13

organizza

in PIA
IAzzA
A MArcon
rconI a

QUERO
DoMen
enIIcA 7 febbrAIo
o 2016

aoxli
m
&
o
ginrandi spettact c h
per g i c c o l i s k e
p
e per

Progr
rogrAMMA
AMMA

ore 14.00 Apertura carnevale


con intrattenimento musicale
Arrivano le maschere

Pre
reMI
Alle tre mascherine pi simpatiche
Alle tre mascherine pi piccole (0 a 3 anni)
rta dei

e
La riscop

RITOLE
F
e
I
O
T
CROS
in piazza
fatte

MAX 349 7348976


massimilianobon@gmail.com

Per tutti i presenti funzioner la frasca


offerta e organizzata dalla Pro Loco.

In caso di maltempo la manifestazione verr svolta in palestra a Quero

LETTERE AL TORNADO

Bilancio annuale delle attivit 2015 della


Proloco di Quero

Collavvicinarsi della fine dellanno giunto il momento per la Pro Loco di Quero di fare un po di bilanci. Iniziamo dalla
Sagra dei Scios: la manifestazione questanno, complice il clima insolitamente benevolo, stata un autentico
successo, grazie ad una costante e sempre intensa affluenza. Eventi
di rilievo di questanno: il concerto di Nuovo Fronte del Vasco,
limmancabile Festa dellAnziano e, novit di questanno, la prima
edizione della Scios Marathon, corsa podistica organizzata dal
Gruppo sportivo Astra. Fondamentale, come ogni anno, lenergica e
volenterosa collaborazione che i membri della Pro Loco, ma anche di
altre associazioni del territorio, hanno fornito durante la sagra.
Pertanto il Direttivo ringrazia tutti i volontari che hanno dato una
mano alla realizzazione dellimportante evento.
Nella seconda met di settembre si svolta la quinta edizione della
festa di fine estate in concomitanza con la fiera di S. Girolamo; la
sera gli avventori hanno potuto gustare la pizza di Rodi, mentre il
giorno successivo in Piazza Marconi si potuto pasteggiare con
trippa ed altre pietanze. Ad Ottobre, come ringraziamento per il
lavoro svolto dai numerosi volontari durante la sagra, stata
organizzata una gita al Parco Natura Viva di Bussolengo. Il primo
novembre c stata la castagnata, in occasione della quale i cittadini,
di ritorno dalle funzioni religiose sono stati accolti con vino buono,
castagne e marroni. Nella giornata del 6 Dicembre si tenuta a
Quero la finale del Campionato provinciale di corsa campestre. In
tale occasione i volontari della Pro Loco hanno preparato bevande
calde e un buon pasto per i numerosi atleti partecipanti alla
manifestazione. Come se ci non bastasse i nostri volontari sono
presenti in numerose altre occasioni nel dare un pi discreto, ma pur
sempre importante supporto logistico, a sostegno delle
manifestazioni organizzate dallAmministrazione e dalle altre
associazioni. Con lanno nuovo i buoni propositi non mancano:
nostra intenzione, - dichiara il Presidente Teresa Gallina incrementare lanimazione in occasione delle manifestazioni della
Pro loco; a questo scopo i giovani del Direttivo stanno gi lavorando.
La Pro loco d appuntamento al 29 gennaio per il tesseramento e il 7
a
febbraio in palestra per la 13 edizione del CARNEVALANDO.
Gi da ora la Pro loco ringrazio tutti i volontari ,le associazioni e l
amministrazione comunale per il proprio contributo alle
manifestazioni.
LA PRO LOCO AUGURA A TUTTI VOI UN BUON 2016
Il direttivo della Pro Loco di Quero

CRONACA

I dati meteorologici del Basso Feltrino:


il 2015 stato un anno particolarmente siccitoso
di Silvio Forcellini
Da un anno allaltro sono pi che dimezzate le precipitazioni piovose
sulla nostra zona. Inequivocabili in tal senso i dati della stazione di
Fener del Consorzio di Bonifica Piave raccolti dallamico Gioacchino
Conte, che ringraziamo per la collaborazione che non viene mai meno.
Nel 2015 sono caduti sul Basso Feltrino solo 1017,3 mm di pioggia; nel
2014 erano stati ben 2.243,3 mm. Nel 2015 si sono avuti 95 giorni
interessati da rovesci (pi 1 contrassegnato da pioggia mista a neve);
nel 2014, invece, se ne erano avuti ben 166 (pi 1 contrassegnato da
una spruzzata di nevischio).

dicembre 0,0 (97,5).

Questi i valori delle precipitazioni mese per mese con, tra parentesi,
quelli del 2014: gennaio 69,4 mm (nel 2014: 405,3 mm); febbraio 67,2
(377,3); marzo 109,3 (102,7); aprile 50,8 (66,1); maggio 97,9 (106,3);
giugno 105,8 (149,9); luglio 35,0 (241,5); agosto 130,0 (259,8);
settembre 149,0 (78,5); ottobre 194,9 (53,8); novembre 8,0 (304,6);

Va detto che il 2014, con i suoi 2.243,3 mm, stato particolarmente piovoso, per i dati del 2015 sono inferiori anche a
tutti quelli degli ultimi anni: ai valori del 2013 (1.622,3 mm), del 2012 (1.622,2 mm), del 2011 (1.507,1 mm), del 2010
(2.233,6 mm), del 2009 (1.671,2 mm) e del 2008 (2.084,7 mm). Ovviamente la quantit di pioggia caduta nel complesso
si riflessa anche sul numero delle giornate interessate dal maltempo: 95 sono stati infatti i giorni bagnati del 2015,
contro i 166 del 2014, i 150 del 2013, i 107 del 2012, i 104 del 2011, i 131 del 2010, i 112 del 2009 e i 138 del 2008.
Per quanto riguarda infine la neve, nel 2015 stata avvistata solo il 30 gennaio, per complessivi 4,0 cm (contro gli 0 cm
del 2014, i 23,0 cm del 2013, gli 8,7 cm del 2012, gli 0 cm del 2011, i 10,5 cm del 2010, i 10 cm del 2009 e i 14 cm del
2008).
Per i dati meteo relativi alle precipitazioni pluvio-nivometriche del 2015 tutto, arrivederci al prossimo anno.

I 90 anni di Isolina Nani


di Silvio Forcellini

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, queste due foto scattate lo


scorso 12 novembre e che si riferiscono al novantesimo compleanno di
Isolina Nani, festeggiata al centro diurno Cascina del Sasso
dallassociazione Anni Verdi. Isolina, originaria di Uson, risiede da
tempo a Sovico, in provincia di Monza e della Brianza. Sposata con
Guido Bill (che ora non c pi), per motivi di lavoro ha soggiornato
per molti anni in Francia con il marito, dal quale ha avuto tre figli:
Angelo (che ci ha inviato le foto), Carlo e Corrado. Isolina, inoltre, la nonna di Anna Bill, figlia di Angelo e nota
giornalista sportiva di Sky che il 6 settembre 2013 ha sposato il brasiliano Leonardo - gi giocatore del Milan, allenatore di
Milan e Inter, dirigente del Paris Saint Germain - dal quale ha avuto un figlio, Tiago. Isolina Nani ad Alano vanta ancora
molti parenti, che la salutano da queste pagine con simpatia e affetto. Agli auguri di amici e parenti per le novanta
primavere, si aggiungano anche quelli dellintera redazione del Tornado.

CRONACA

Quero: 23 raduno degli artiglieri


di Claudio Dal Pos

Si svolta il 6 dicembre scorso, a Quero, in occasione


della patrona Santa Barbara, la 23a festa dellartiglieria da
montagna. Erano presenti alla festa oltre 250 artiglieri,
provenienti da diverse provincie, con la partecipazione
della banda Alpina di Orzano, e insieme hanno sfilato
lungo le vie del paese attuando gli adempimenti istituzionali
di rito dei raduni Alpini (alza bandiera onore ai caduti la
partecipazione alla Santa Messa nella Arcipretale
Querese). A fianco degli artiglieri sono intervenuti i
rappresentanti comunali e del gruppo Alpini di Quero,
nonch dei gruppi dei paesi limitrofi.
In foto: alcuni momenti significativi del 23 raduno degli
artiglieri da montagna.

Di corsa con
Babbo Natale!
Una decina di chilometri percorsi in lungo ed in largo per gran parte delle strade di Quero, portando in
paese un tocco di colore ed allegria a chi la mattina
di Natale, uscendo di casa, si visto passare davanti agli occhi un gruppo di Babbi in ritardo con le
consegne della notte.
In foto:
Michele La Placca, Isacco Curto, Vincenzo Vizzari,
Serena Schievenin, Davide Proverbio, Michele
Remor

RASSEGNA STAMPA

Dopo lintervento del 2009 perdeva, ora i volontari lhanno salvata

Restaurata la fontana di Colmirano


ALANO DI PIAVE. Simbolo della frazione e custode della memoria storica e rurale, la fontana di Colmirano tornata a zampillare. Merito di un gruppo di volontari che da fine giugno a settembre inoltrato hanno sistemato gli effetti di un restauro approssimativo investendo tempo libero e buona volont. L'intervento ha consentito non soltanto di mascherare i segni del tempo, ma anche di impedire alla fontana di perdere acqua, motivo
per il quale dopo l'ultimo intervento del 2009 era rimasta inattiva
per almeno due anni. Gi a fine luglio gli abitanti della frazione
avevano festeggiato i primi risultati del loro lavoro con una bicchierata serale. Ma l'inaugurazione vera e propria, con tanto di
benedizione, si svolta domenica pomeriggio sulla coda di una
breve processione, baciata da un sole inaspettato e applaudita
da una settantina di persone. Il restauro stato finanziato con i
soldi raccolti nell'ultima edizione del Giro delle Fontane organizzato dalla Pro Loco di Alano di Piave e con la donazione di un privato cittadino, senza pesare sulle casse del Comune.
La voglia di ridare agli abitanti di Colmirano il loro simbolo ci ha spinto a trovare le persone e le risorse necessarie per poterla mettere a nuovo, afferma il consigliere Antonio Codemo che ha seguito e partecipato ai lavori, questo risultato dimostra che il connubio tra collaborazione, volontariato e voglia di fare fa raggiungere risultati desiderati e proficui. Il restauro
scultoreo della fontana stato diviso in quattro fasi. La prima stata la progettazione della nuova vasca, sia nella forma (ottagonale) sia nel materiale (pietra dolomia), pi compatto e resistente agli agenti atmosferici. La seconda fase stata il recupero e il restauro dei putti, in parte distrutti dal crollo perch attaccati alla vecchia vasca, demolita nel 1992 per fare spazio a un'opera dello scultore Franco Fiabane, ristrutturata con dubbi risultati nel 2009, visto che da allora non ha mai pi
funzionato a regola d'arte. La ricostruzione delle varie parti anatomiche mancanti dei putti e l'assemblaggio dei pezzi ha richiesto di un lavoro lungo ed accurato, eseguito alla perfezione da Vincenzo Macauda, restauratore e professore di storia
dell'arte alle medie di Alano. La fase finale stata l'assemblaggio delle parti. Ma la soddisfazione pi grande, soprattutto per
chi se la ricordava cos, stato vederla di nuovo funzionare.
da Il Corriere delle Alpi del 24 novembre 2015

Due gruppi finanziari sono i nuovi proprietari dellazienda che rischiava seriamente il crac.
Nessuna certezza per per il futuro della produzione e dei 130 dipendenti dello stabilimento di Alano.

Aiuti in vista, la Ferroli non fallir

ALANO DI PIAVE. Una certezza: Ferroli non fallisce. Zero certezze per lo stabilimento di Alano. Ieri il tribunale di Verona ha
dato lok allaccordo di ristrutturazione del debito. Di fatto, il Gruppo Ferroli non fa crac. Le banche creditrici non assisteranno al fallimento e lazienda passer in mano ai gruppi finanziari Attestor Capital e Oxy Capital. Quale risvolto possa avere
questa novit sullo stabilimento di Alano tutto da vedere. Quale futuro per i 130 dipendenti? Difficile stabilirlo al momento.
La nebbia che avvolge la produzione di sistemi di riscaldamento nella fabbrica del Basso Feltrino ancora fitta. Lomologa
sullaccordo di ristrutturazione del debito era attesa da diverse settimane (la domanda era stata depositata il 23 ottobre
scorso). Perch solo con lok del tribunale di Verona (dove ha la sede legale il Gruppo Ferroli) si pu dare avvio al concordato in continuit, quello che consente a unazienda indebitata di continuare a produrre. Il via libera arrivato ieri: i gruppi
finanziari Oxy e Attestor sono di fatto i nuovi proprietari del Gruppo Ferroli. Il modello di partnership con le banche prevede
che gli investitori (Attestor e Oxy) mettano a disposizione i mezzi finanziari e manageriali necessari allesecuzione di un
nuovo piano industriale, e che ne assumano la governance. Le banche concorrono alloperazione di salvataggio consolidando il proprio indebitamento e convertendone una parte a incremento del patrimonio netto. Insomma, condividono il progetto di rilancio. E Alano? Gi. La domanda dobbligo. Perch laccordo di ristrutturazione del debito salva il Gruppo Ferroli, non i singoli stabilimenti. Che intenzioni avranno adesso Oxy e Attestor sulla fabbrica feltrina? confortante che
il sacrificio prodotto dai lavoratori abbia raggiunto lomologa - commenta Luca Zuccolotto, segretario provinciale Fiom Cgil ma ora la partita tutta da giocare. Dobbiamo capire chi arriva e che piano industriale ci sar. Sappiamo che il Gruppo Ferroli non fallisce. Non sappiamo quale sar il futuro della fabbrica di Alano. Staremo pi che attenti e faremo la nostra parte.
La notizia dellaccordo per la ristrutturazione del debito uno spiraglio nel buio, dice il sindaco di Alano, Serenella Bogana. Resta da capire se lo stabilimento di Alano torner a produrre. Gli ordinativi cerano, prima della chiusura.
da Il Gazzettino del 16 dicembre 2015

Si tratta del prosecco doc extra dry Andrea Biasiotto

Viene da Vas il prosecco migliore dItalia


VAS. bellunese il miglior prosecco dItalia. Il verdetto arriva dalla ventiduesima edizione dellAnnuario dei migliori vini italiani, curato dallesperto Luca Maroni, che ha premiato il prosecco doc extra dry Andrea Biasiotto prodotto
a Vas dallazienda agricola Biasiotto. Le bollicine bellunesi si sono aggiudicate il voto pi alto, ovvero 90 punti cos suddivisi:
28 per la consistenza, 32 per lequilibrio, 30 per lintegrit. Ieri i fratelli Andrea e Tatiana Biasiotto hanno ricevuto linvito ufficiale alla cerimonia di premiazione che si terr a Roma il prossimo 11 febbraio. Siamo molto felici per questo riconoscimento arrivato da una pubblicazione seria e autorevole, hanno commentato i due vignaioli bellunesi. Il vino premiato uno
dei fiori allocchiello della cantina di famiglia che produce anche rossi, bianchi fermi e grappa. Oggi il timone nelle loro ma-

RASSEGNA STAMPA

ni, sono la quarta generazione e continuano la storia iniziata dal bisnonno Luigi. La loro unazienda agricola, quindi seguono tutte le fasi della produzione, dal lavoro in vigna alla vinificazione. Luva arriva dalla tenuta di Codroipo (nella zona
delle Grave del Friuli) che si estende su 25 ettari e produce chardonnay, pinot grigio, glera, cabernet franc e merlot. La cantina di Vas dispone di un moderno impianto di vinificazione a temperatura controllata con uso esclusivo dellacciaio sia per
luva sia per il mosto. Siamo molto legati alla tradizione e vogliamo che i nostri vini siano unespressione diretta della natura, spiegano i Biasiotto. La tecnologia offre un supporto importante, per, secondo noi, deve aiutare a esaltare le caratteristiche del prodotto senza mai stravolgerle. Anche se la materia prima arriva dal Friuli, Andrea e Tatiana dicono di tenere
molto alla loro bellunesit. Ci piacerebbe in un futuro coltivare viti anche dalle nostre parti, in particolare nel Feltrino dove un tempo la viticultura era una bella realt. Ci sono zone che presentano delle condizioni favorevoli per il prosecco e anche per il recupero di vitigni autoctoni, aggiungono i due mentre si godono i complimenti che giungono da ogni dove - su
Facebook tra i primi a congratularsi gli amici del Belluno Calcio - e il giudizio lusinghiero dellannuario. Un successo che merita sicuramente un brindisi.
da Il Gazzettino del 18 dicembre 2015

Basso Feltrino: per 6mila abitanti opereranno solo la filiale di Fener e lo sportello di Quero

Veneto Banca saluta, resta solo Unicredit

ALANO DI PIAVE. Pare oramai certo che per la filiale alanese di Veneto Banca di via don Pietro Codemo sia prevista, come
per molte altre filiali regionali e non solo, unimminente chiusura. Grazie a un recente accordo, i dipendenti delle sedi in esubero hanno ottenuto la certezza del mantenimento del loro posto di lavoro con la ricollocazione in filiali il pi possibile vicine
a casa. Quindi se da un punto di vista occupazionale non ci dovrebbero essere ripercussioni, altrettanto non si pu affermare per cittadini e amministratori di Alano di Piave e, addirittura, per l'intero territorio dell'Unione Setteville. Lo sportello alanese di Veneto Banca, infatti, sede della tesoreria dei Comuni dellUnione e la sua chiusura potrebbe provocare non pochi
disagi. Fermo restando che di ufficiale non c nulla - precisa il sindaco di Alano e presidente dellUnione Sette Ville Amalia
Serenella Bogana - le notizie che circolano inducono a pensare che la chiusura dello sportello sia effettivamente prevista.
Se ci fosse vero, ai sicuri disagi che subir la popolazione si sommeranno quelli dell'Amministrazione. Basti pensare ad
esempio che il pagamento della mensa scolastica avviene attraverso una specifica procedura sviluppata in accordo
con Veneto Banca. Certo la banca non disattende, chiudendo lo sportello di Alano, ai criteri di assegnazione della tesoreria
che prevedevano lesistenza di uno sportello operativo nel raggio di 25 chilometri in quanto la sede di Pederobba (a meno di
10 km) rester aperta, per innegabile che si crei un disagio. Mi attiver chiedendo spiegazioni e, se effettivamente fosse
cos, a richiedere che rimanga attivo lo sportello bancomat e che un impiegato sia disponibile, magari a tempo ridotto, per le
esigenze di quelle persone, come ad esempio gli anziani, per i quali il rapporto diretto con limpiegato allo sportello fondamentale. E aggiunge: Non capisco come mai una filiale che, a quanto mi risulta, ha incrementato la frequentazione da
parte dei cittadini e ha instaurato una collaborazione radicata nel territorio, cos allimprovviso decida di togliere le ancore.
Se Veneto Banca se ne andasse da Alano dopo che anche la filiale di piazza Martiri di Unicredit aveva fatto la stessa scelta
qualche tempo fa cos come la banca Bovio Calderari a Quero e, ancora, lUnicredit a Vas, gli unici sportelli bancari disponibili sul territorio agli oltre 6.000 cittadini di Alano e Quero Vas rimarranno la filiale Unicredit di Fener e il suo sportello distaccato di Quero.
da Il Gazzettino del 23 dicembre 2015

CRONACA

Notizie in breve
di Sandro Curto
UN GRAZIE AD ANGELO E ROBERTO Il mese scorso hanno terminato la loro attivit lavorativa, in attesa della pensione,
Angelo Licini e Roberto Spada, che per quasi quarantanni hanno consegnato la posta nella nostra zona. Doveroso un ringraziamento come Tornado (anche se spesso si auguravano il fallimento del giornale, vero Roberto?) per la loro professionalit e disponibilit soprattutto negli anni addietro quando il giornale entrava in tipografia il marted, ne usciva il venerd e il
sabato era gi nelle case degli abbonati. Adesso, con tutte le varie innovazioni e aumenti di tariffe impostaci da Poste Italiane, lultimo numero del 2015 stato consegnato a Belluno dalla tipografia D.B.S. il giorno 16 dicembre, alla maggior parte
degli abbonati locali arrivato il 21 o 22 dicembre, ad altri dopo Natale, ai pi sfortunati ai primi di gennaio.
ALPINI: VALDEROA IN ASSEMBLEA Il Gruppo Alpini Valderoa di Alano di Piave si riunir in assemblea presso la sede sabato 23 gennaio. Fra i vari punti allordine del giorno la presentazione del programma 2016, anno dellottantesimo dalla
fondazione, che pubblicheremo nel prossimo numero del Tornado.
ALPINI: ASSEMBLEA DELLA SEZIONE DI FELTRE Domenica 28 febbraio convocata allIstituto Canossiano
lassemblea generale della sezione A.N.A. di Feltre con allordine del giorno lelezione del nuovo direttivo. Il presidente
uscente Carlo Balestra si gi dichiarato non pi disponibile allincarico.
CHIUSURE AD ALANO Da qualche mese ha chiuso i battenti il negozio di ferramenta gestito da Alessandra Pisan in piazza Licini ad Alano; col 31 dicembre ha chiuso lattivit anche Marilena Codemo del bar AllOrso in via Monfenera. Torneremo sullargomento nel prossimo numero.
A QUERO CHIUSO IL KISS CAFE Prima di Natale, dopo poco pi di un paio danni dalla riapertura, ha chiuso il Kiss Caf
in piazza Marconi a Quero. I gestori si sono trasferiti a Segusino dove apriranno a breve la pizzeria ad inizio del paese. Per
il locale querese si attende una nuova apertura.

10

AUSER

La ditta Agraria Marchi, di Pederobba, augura agli abbonati ed ai clienti

Buon anno 2016

ricordando che le consegne sono sempre gratis, basta telefonare


Mangimi Pellets Legna Bombole e molto altro
68, Zona Industriale - 31040 Pederobba (Tv) tel. 0423 688902

11

AUSER

Auser: la festa degli auguri di dicembre


(R.M.) Anche quest'anno le nostre aspettative sono andate al di l delle previsioni. Sono stati molti i soci che, il 19 dicembre, hanno partecipato al pranzo organizzato dal nostro circolo per scambiarci gli auguri di Natale e per ringraziare
i volontari autisti e nonni vigli che durante l'anno 2015 hanno generosamente dedicato il loro tempo per aiutare chi in
difficolt e per sorvegliare i nostri ragazzi all'entrata e uscita dalle scuole elementari dei Comuni di Alano di Piave e
Quero Vas. Al termine del pranzo, preparato dai gestori del Castel di Prada e servito dalle nostre brave signore dello
staff, l'Assessore Alberto Coppe per Quero Vas e il Sindaco di Alano di Piave Serenella Bogana, hanno espresso il loro
compiacimento per le tante attivit
svolte, sottolineando come la nostra Associazione sia sempre riuscita a rispondere positivamente
anche a situazioni di particolare
disagio che le Amministrazioni si
sono trovate a dover risolvere.
Tutto questo ci stimola ad andare
avanti e a fare sempre meglio.
Non mancata la sottoscrizione a
premi per la solidariet che quest'anno ci ha permesso di acquistare giochi per i bambini della
Materna a Quero e per il parco
giochi di Alano di Piave. Nella foto, da sinistra, vediamo i festeggiati di dicembre: Luisa Canzi Pietro Berton, Franzoia
Luigia, Mirella Specia, Letizia Donnini, Domenico Schievenin con la nostra Presidente Anna Maria Dalla Favera.

LETTERE AL TORNADO
Alla signorina Bona Bagatella una sorpresa voglio fare:
i miei auguri pubblicare!
Ai 50 fra poco arriver
e per lei una bella meta sar.
Le auguro un anno di tante camminate:
giri della campagna e tante risate
con l'amicizia che ci ha sempre legato
e che per tanti anni abbiamo coltivato.
Loretta Schievenin

DEDICATO
A

12

CRONACA

Presepi, Babbi Natali e Befane


di Silvio Forcellini

I presepi, si sa, fanno parte da sempre della nostra tradizione. Anche nel Basso Feltrino sono stati numerosi quelli allestiti, in casa o allaperto, durante le festivit natalizie, ad opera
di privati o associazioni.
Tra i pi suggestivi vi senza
dubbio quello subacqueo posto
allinterno della fontana della
piazza di Alano, curato con inossidabile passione da Piero Piccolotto e dai suoi collaboratori (nelle
foto alla fine di questa pagina e
allinizio della successiva), ma
tutti meriterebbero una foto su
queste pagine, da quelli pi famosi (il presepio artistico di Segusino, quello di Quero, i presepi
di San Vittore) ai minori.
Per ovvi motivi di spazio abbiamo
deciso di presentarne solo alcuni,
che ci hanno per particolarmente colpito. Le prime due foto di
questa pagina sono state scattate ad Alano, in localit Corts, e
si riferiscono ai presepi realizzati da qualche anno dai coniugi Licini, Rita ed Ettore, tutti con materiali poveri (pezzi di
legno e pietre). Le altre tre foto sono state scattate a Campo e si riferiscono a due dei presepi realizzati da Germano
De Marco, luno presso la propria abitazione, laltro allinizio del paese. Ma molti altri sono stati quelli disseminati dal
signor De Marco sul territorio alanese, tutti particolarmente curati: presso il Caff Tegorzo, la casa di riposo

13

CRONACA

E a proposito di casa di riposo, quella alanese stata visitata non da uno, ma da ben tre Babbi Natali, immortalati
nelle prime due foto che proponiamo di seguito. Nella terza, tre Babbe Natale molto avvenenti avvistate invece al
Bar dae More presso il ponte di Vidor: al centro Lacrima, la titolare del bar molto conosciuta anche nella nostra zona,
qui affiancata dalle sue collaboratrici Viktoria e Tatiana.

E fedele allappuntamento, il 5 e 6 gennaio anche la Befana ha fatto la sua apparizione in zona, per la gioia di grandi
e piccini. Attirata dai fal accesi quasi in ogni frazione (ad Alano, Balzan, Campo, Colmirano, Fener, Uson, Schievenin), la vecchina ha portato sorprese e dolciumi ai numerosi bambini presenti, mentre i pi grandicelli si sono potuti
riscaldare con il brul preparato dai volontari delle Pro Loco di Alano e di Fener, delle associazioni locali, del gruppo
di cittadini Amici della Befana, del Comitato Rivivi la Valle... Nella prima foto a sinistra, il bel fal allestito ad Uson;
nelle altre alcuni momenti della tappa fenerese.

14

CRONACA

E con la Befana, non potevano mancare i suoi fedeli assistenti che, con tanto di asina al seguito, hanno aiutato la
vecchina nel trasporto dei doni. Nelle foto che seguono, ecco Domenico e Checco, pilota e copilota, partire dalla
casa della befana in direzione Campo, Colmirano, Uson (piazza e crosra) e ritorno.

(Un grazie agli autori delle foto contenute nellarticolo: Sandro Mozzelin, Sophie De Marco, Ugo DOrlando, Davide Gelisio e Caterina Tessaro)

LETTERE AL TORNADO

Il compleanno di una persona fantastica


di Silvio Forcellini

Tu sei una persona fantastica (copyright Gianni Gerlin) il nuovo tormentone che va per la maggiore in quel di Fener. Una definizione che ben si addice a Massimo Storgato, protagonista della vita della frazione con il gruppo
Fener I Giovani e, ultimamente, molto attivo - e con ottimi risultati - nella
nuova veste di pacificatore, cio di bonario risolutore di liti tra paesani tanto
da far invidia persino a Papa Francesco, con il quale in lizza - si dice - per il
Nobel per la Pace. Una bont danimo che lo ha portato, sabato 9 gennaio,
a organizzare - presso la Gelateria Due Valli - una mega-festa per il suo
43 compleanno cui ha invitato una trentina di amici. Amici che, non a caso,
lo hanno omaggiato con due torte, entrambi recanti la frase in oggetto. In
una, addirittura, campeggiava anche una foto di Massimo tratta dallarchivio
di questo giornale. Una bella festa, con la gelateria trasformata a una certa
ora in un vero e proprio holiday on ice (causa ghiaccio) o in una palestra per fachiri (causa vetri). Che altro aggiungere se non: Grazie Storghy, persona fantastica, a nome di tutti i tuoi amici
(Nelle foto, i partecipanti alla festa di compleanno e le due torte)

15

CRONACA

Corso per volontari di Mano Amica,


a Quero la consegna dei diplomi
di Silvio Forcellini

Mano Amica, lassociazione di volontariato per lassistenza al malato in fase terminale, da molti anni conosciuta e
apprezzata anche nel Basso Feltrino. Grazie a Mano Amica, infatti, attivo dal 1999 il Servizio Cure Palliative, considerato ormai uneccellenza dellUlss di Feltre, con il servizio domiciliare cui da un decennio si affianca lhospice Le
Vette, inaugurato nel 2006 e recentemente ampliato a sette posti letto. Tanto conosciuta e apprezzata lattivit di
Mano Amica che numerosi sono stati i volontari della nostra zona che hanno preso parte allannuale corso di formazione (che lassociazione organizza da ben 20 anni). Proprio per questo, lo scorso 26 novembre si tenuta a Quero,
nella sala riunioni della canonica, la cerimonia di consegna dei diplomi. Questi i nuovi diplomati (nella foto a sinistra):
Donatella Bagatella, Carmen Cattuzzo, Novella Codemo, Lidia Dal Canton, Antonia Frare, Teresa Gallina, Fabio Malacrida, Cristina Mattiola, Anna Maria Miuzzi, Sabina Mondin, Anna Maria Pordon, Cinzia Rizzotto, Silvia Roman, Graziella Sacco, Maria Rosa Scipioni, Andrea Specia, Mila Tommaseo e Soledas Zancanaro. Complimenti a tutti loro, cos come - restando in tema - un brave meritano anche Donatella Bagatella, Angiolina Zanella, Maria Teresa Marfia,
Ines Bassani e Silvana Zuccolotto (in questordine nella foto a destra), un gruppo di signore locali che ogni anno, alla
festa della zucca di Caorera, allestiscono un mercatino con tanti bei lavori realizzati con le proprie mani e che vendono versando poi lintero ricavato a Mano Amica. Un impegno importante non solo per le somme che riescono a raccogliere e a donare allassociazione, ma anche perch la loro presenza estende a strati sempre pi ampi della popolazione la conoscenza di Mano Amica.

Laddio a Guido Collavo


di Sandro Curto
Si chiuso in malo modo il 2015 ad Alano con la morte, dopo lunga malattia, di Guido Collavo, classe 1942. Guido stato consigliere comunale di maggioranza nelle file di Alleanza
Democratica per ben 21 anni risultando eletto nel 1985, 1990 e 1995 con Orazio Piccolotto,
nel 1997 con Luigi Codemo e nel 2006 con Fabio Dal Canton.
Uomo di poche parole ma sempre utile con la sua saggezza, i suoi consigli e la sua esperienza di capo dei Servizi Forestali Regionali.
Ai figli Carlo e Giampaolo e ai fratelli le condoglianze della Redazione.

In ricordo di Luciano Putton


(1952 2015)

Amavi la vita, ma ti sfuggita come sabbia tra le mani, neanche il tempo di accorgerti, di capire, e sei caduto come foglia fragile spezzata via dal vento.
Il tuo ricordo rimarr sempre vivo tra noi.
Ciao, Luciano !

I tuoi coscritti del 1952

16

ALPINI

Raduno annuale degli Alpini di Quero


a cura del gruppo Alpini

Semplice, ma sentito, lannuale raduno del gruppo Alpini querese Monte Cornella. Con lalza bandiera e il ricordo degli alpini andati avanti cominciata la giornata. Poi
lassemblea con la relazione morale, quella finanziaria, approvate entrambe allunanimit, a cui seguito un corposo
discorso del Sig Sindaco Ing. Zanolla con vari interventi, tutti
di grande interesse. A seguire la Santa Messa, officiata nella
chiesa arcipretale dal nostro parroco Don Alessio. E per finire
un ottimo pranzo preparato con maestria dai cuochi del gruppo. Un piacevole incontro vi stato poi con il coro sezionale
ANA Piave che aveva appena terminato un concerto presso
la vicina casa di riposo allietando gli ospiti.
Un doveroso ringraziamento ai partecipanti: Sig. Sindaco, al
comandante la locale caserma dei Carabinieri, al capo gruppo di Alano Valentino Rech, ai cuochi, agli sponsor della lotteria, e ai soliti collaboratori.
In foto di Fulvio Mondin: alcuni momenti della manifestazione.

COME ERAVAMO

La Polisportiva
Tegorzo
terza parte - a cura di Silvio Forcellini
Concludiamo, per il momento, la rassegna di foto riguardanti la Polisportiva Tegorzo, la gloriosa societ calcistica del Basso Feltrino nata agli inizi degli anni Settanta e che, a cavallo degli anni Ottanta
(stagioni 1978/1979 e 1979/1980) disput due campionati di Seconda Categoria. La foto a sinistra, di
propriet di Sergio Melchiori, stata scattata intorno
alla met degli anni Settanta e ritrae una formazione
del Tegorzo impegnata nel campionato di Terza Categoria: in piedi, da sinistra, Alvis Grigoletto, Ivo Zanella, Gianfranco Coppe Caco, Claudio Tonin, Egidio Bozzato e Remigio Furlan Negro; accosciati, sempre da sinistra, Ferruccio Rizzotto Giorgeto, Sergio Melchiori,
Loris Groppo, Enore Maifrini e Gino Pillon.

17

COME ERAVAMO

Ricordando gli inizi

Foto segnalazione di Agnese Dalla Piazza e Ida Bronca

Listantanea riprende, nel 1965, il gruppo Alpini Monte Cornella, di Quero, che sta muovendo i primi passi. Da sinistra
si riconoscono in foto Francesco Bortot (Chechi falegname), ??, Celeste Berton, ?? Benato, Lionello Uttone, il sindaco
Renato Antoniazzi, in prima fila i padrini del vessillo della locale sezione Ana: Toni Miuzzi e la moglie Maria Mazzocco.
In mezzo a loro il cav. Bressa.

LIBRI

In libreria per nuova dimensione


In occasione della giornata della memoria

Solo per dirti addio

Storia di guerra, amore e prigionia

di Irene Pavan
In libreria dal 21 gennaio

Una vicenda vera che commuove e appassiona: una storia damore durante la seconda Guerra Mondiale Una testimonianza originale per la Giornata della Memoria
La vera storia di Olindo e Ada raccontata dalla nipote Irene, testimone dellarrivo
della lettera inglese Il libro, ancora nella versione inedita, si classificato terzo al
Premio Nazionale Charles Bukowski 2014
pagine 256 prezzo 15 isbn 978-88-6958-014-7
In un giorno di sole lottantenne Olindo Pavan riceve una misteriosa lettera dallInghilterra. un periodo difficile per lui,
che sta combattendo da mesi con un male inesorabile, ma quella lettera lo fa tornare per un attimo ragazzo, riportandolo a un passato che nessuno ha mai conosciuto. Il soldato Olindo Pavan fu catturato in Nord Africa e spedito al
campo di prigionia di Liverpool nel luglio 1943. Accett di collaborare e fu spostato, assieme ad altri prigionieri, in una
piccola fattoria in periferia. La notte di Natale, conobbe Ada, giovane inglese che aveva cercato riparo dalla guerra in
campagna. I due ragazzi si innamorarono e, a guerra ormai finita, si giurarono amore eterno. La loro separazione per
era ormai imminente: nel luglio 1946 infatti Olindo fu rimandato in Italia con uno degli ultimi treni di prigionieri. A casa
(Torre di Mosto, un piccolo paese nella campagna veneziana), il soldato dovette fare i conti con la miseria e rimboccarsi le maniche per racimolare un po di soldi. Lui e Ada continuarono a scriversi per un po, ma la dura vita quotidiana
lo port a riporre il ricordo della sua bella inglese in un angolo remoto del cuore. Sono trascorsi pi di cinquantanni
dalla promessa di quellamore, ma Ada non ha dimenticato il suo Olindo. E il ricordo pi caro che ha, quello a cui il suo
psicologo, per fronteggiare una malattia dolorosa, le consiglia di aggrapparsi. Cos Ada prende la decisione di provare
a contattare Olindo. Ada e Olindo ricominciano a scriversi e la donna decide di affrontare una pericolosa operazione al
cervello pur di poter prendere un aereo e venire in Italia a trovarlo. Ha gi i biglietti in mano quando le arriva la notizia
che Olindo non ce lha fatta: il suo cuore ha cessato di battere. Ada per decide di partire lo stesso per lItalia. Sulla
tomba di Olindo porter un mazzo di rose rosse e verser le ultime lacrime per il suo soldato italiano.
L'esordiente IRENE PAVAN, nata nel 1977 a San Don di Piave (VE) dove vive, sposata con due figli. Ha una laurea
in economia aziendale con indirizzo marketing e lavora nellambito della comunicazione e del marketing per i prodotti di
lusso a livello mondiale. Il suo romanzo inedito Solo per dirti addio si classificato terzo al premio nazionale Charles
Bukowski del 2014 ed stato semifinalista al torneo letterario Io Scrittore 2015 promosso dal gruppo Mauri Spagnol.

18

CRONACA

90 primavere per Angelo Mazzocco


(M.M.) Il 26 dicembre Angelo Mazzocco, di Quero, classe 1925, ha voluto
festeggiare adeguatamente il suo compleanno e aveva ben ragione di sottolineare
il bel traguardo conquistato: 90 anni, raggiunti con una riserva di energia da far
invidia a chi ha sulle spalle meno esperienze di lui. Una vita, quella di Angelo, che
ha attraversato numerose peripezie, alle quali ha sempre reagito da par suo,
superando di volta in volta le avversit ed i contrattempi che la vita gli ha
presentato, aiutato sempre dal sostegno della famiglia. Per i suoi 90 anni Angelo
ha deciso di far festa pranzando con figlie, nipoti ed amici al ristorante Tegorzo,
dove si presentato a bordo di una storica auto daltri tempi, una britannica
Modello Standard, noleggiatagli dagli amici, alla quale si poteva scovare un difetto:
era pi giovane di lui, costruita nel 1934! Ad Angelo laugurio di trovare sempre
nuove energie in vista del prossimo appuntamento al compimento del secolo.
P.S. Con Angelo ha festeggiato 60 primavere anche il nipote Giacomo Siragna,
venuto dalla Svizzera per loccasione. 150 anni in due! Auguri!!!

In foto, dallalto: Angelo e il nipote Giacomo Siragna, figlio di Giorgio, originario di Fener; Angelo con bisnipoti (da Sx:
Matteo, Carolina, Sabrina, Camilla, Giulia, assente Leonardo causa malattia di stagione); con nipoti, da Sx Romano,
Marco, bisnipote Matteo, Michele, Andrea, e le figlie Renata e Vanna, accompagnate da Antonio e Mauro.

Nuova gestione al Tabacchino di Quero


di Alessandro Bagatella

Dal nove dicembre scorso lantico Bar del Tabacchino di Quero


gestito dal giovane Luca Zoccarato, esperto barman, da diversi
anni attivo in provincia di Treviso, dove si guadagnato il diploma. Il Tabacchino di Quero stato gestito dalle proprietarie ed
ora, dopo averlo rimesso a nuovo, hanno passato la mano a Luca, affidandogli i numerosi clienti che lo frequentano. Al mattino si

possono consumare buone merende, con brioche,


capuccini, caff e tramezzini oppure panini. Per gli
amanti della birra basta solo scegliere, come pure
per gli amanti del vino. A Luca i migliori auguri di
buon lavoro!

Il Mercatino

Affittasi civile abitazione di 240 mq., ammobiliata, composta da Piano terra: ingresso, cucina, salotto,

disimpegno, wc + doccia, taverna, centrale termica/lavanderia; Primo piano: 2 camere matrimoniali, ripostiglio, bagno
con vasca; Secondo piano soffitta; Locali accessori: garage + ripostiglio,
situata a Fener di Alano di Piave. In corte promiscua

Per info: telefonare ore pasti allo 0439-776181 e chiedere di Roberto


LIBERA da GENNAIO 2016 - CANONE MENSILE DI . 350,00

19

CRONACA

Lodevole iniziativa degli Amici di Carpen

Per ricordare Olindo Manente


di Francesca Curto e Alessandro Bagatella

Il 15 novembre, presso il capannone allestito per la sagra di San Martino, a Carpen


si tenuto il 1 raduno di auto e moto
depoca Memorial Olindo Manente. La
partenza si tenuta a Carpen, con iscrizione e consegna gadget e colazione,
proseguendo poi verso il Comune di Feltre. Al Bar Nemeggio stato allestito un
rinfresco. La sfilata dei mezzi ha poi imboccato la sinistra Piave per arrivare in
orario al pranzo presso gli stand enogastronomici della sagra di San Martino.
Questo raduno nato per ricordare un caro amico, Olindo Manente, persona di grande stima, sempre pronto ad aiutare il prossimo, nonch lassociazione Amici
di Carpen. Il gruppo giovani ha cos pensato in onore del caro Olindo di dare vita a questo nuovo evento. Pur essendo
stata la prima edizione, levento ha dato buoni frutti.
Ben 15 auto depoca ed 1 vespa erano schierate
nella manifestazione. Per questo il gruppo amici e
giovani di Carpen ringrazia calorosamente tutti coloro che hanno preso parte allorganizzazione della
manifestazione, impegnandosi per la sua buona
riuscita e, in particolar modo ringrazia gli automobilisti e partecipanti, grazie ai quali stato possibile
avere unoccasione in pi per stare in compagnia.
La speranza che, con il passare degli anni, questo evento possa migliorare e affermarsi sempre di
pi. Grazie a tutti e arrivederci al prossimo anno!

LETTERE AL TORNADO

Una nuova Meridiana


ad Alano di Piave
"Le foto riportano la
Meridiana realizzata
in Via Pontini ad
Alano ed il calco che
raffigura Antonio
Nani (ideatore del
campanile), le opere
sono state realizzate
dal nostro stimato
"Maestro" Elvio
Meneghetti; Elvio,
persona sempre
disponibile e
semplice. Un sentito
ringraziamento."

Fam. Pisan

rinnovo
abbonamenti

Controlla il numero di scadenza del tuo


abbonamento. Lo trovi sulletichetta.
Eviterai di perdere qualche numero della rivista.

20

CRONACA

MILAN CLUB FELTRE ROSSONERA 1968

Consegnate le tessere ai soci del Basso Feltrino


di Silvio Forcellini
Nonostante il comportamento
non proprio esaltante della
squadra guidata da Sinisa Mihajlovic, i veri tifosi non mollano mai. Proprio per questo,
per il secondo anno consecutivo il Caff Tegorzo di Fener
ha ospitato lincontro degli
iscritti bassofeltrini al Milan
Club Feltre Rossonera 1968,
radunati per loccasione dal
querese Paolo Feltrin, rossonero doc e referente di zona
del club. Domenica 20 dicembre, ventun tifosi locali della
squadra rossonera hanno ricevuto tessere e gadget dalle
mani di Marco Malag, presidente del sodalizio feltrino
(nonch coordinatore di tutti i
Milan Club della provincia) e di
Daniele Zambon, segretario del club. Un riconoscimento particolare andato a Paolo Feltrin (per limpegno profuso a
favore del club), a Romolo Tollardo e al padrone di casa Massimiliano Andreazza. Il Milan Club Feltre Rossonera,
fondato nel 1968, conta attualmente circa duecentocinquanta soci (tra i quali moltissimi giovani) ed (con Cortina
dAmpezzo, Ponte nelle Alpi-Longarone e Taibon Agordino) uno dei quattro Milan Club della provincia. Assieme a
Taibon dispone di una cinquantina di abbonamenti per San Siro, per cui organizza un pullman in occasione di tutte le
partite casalinghe del Milan. Chi volesse iscriversi al club o chiedere informazioni sulle trasferte, pu rivolgersi a Paolo
Feltrin al 334-5331739. La foto di gruppo che proponiamo, che immortala i locali tifosi rossoneri presenti allincontro,
stata scattata da Beppe Vanzo, interista.

CAMPIONATO CAM77 2015-2016

Gli Amatori Piave Tegorzo


chiudono il girone dandata al terzo posto
di Silvio Forcellini
Dopo essersi aggiudicati la SuperCoppa, prosegue la stagione degli Amatori Piave Tegorzo,
impegnati nel Campionato CAM77 giunto al giro di boa. La nostra squadra ha chiuso il girone
dandata al terzo posto del proprio girone, una posizione che le permetterebbe di accedere alla
fase finale a eliminazione diretta (passano le prime quattro di ciascun girone). Delle 11 partite
finora giocate, 7 sono state vinte e 4 perse, con 31 gol segnati e 20 subiti.
QUESTA LA CLASSIFICA DEL GIRONE A DEL CAMPIONATO CAM 77: C.A. Fonte 31 punti;
G.S. Caselle 30: AMATORI PIAVE TEGORZO 21; C.A. Bigolino 20; A.C.D. Belvedere 18;
A.S.D.C. Loria 16; A.S.P. Possagno 15; C.A. Valdobbiadene 12; A.S. De Poiana 11; A.S.D.
Monfumo 7; C.A. Castelminio 5; C.A. Guarda Falz 1.
QUESTA, INVECE, LA ROSA DELLA.C.D AMATORI PIAVE TEGORZO: CANOVA Valter, CODEMO Daniele, CODEMO Diego, COPPE Andrea, DAL CANTON Alex, DAL CANTON Luca, DE FAVERI Giulio, FRANCESCHIN Marco,
GALLON Filippo, GALLINA Edoardo, GIOTTO Stefano, GREGOLON Loris, GRIGOLETTO Yari, LONGO Fabrizio,
MASSANI Andrea, MOZZELIN Luigi, RAHLI Khalid, RAHLI Tarik, RIZZOTTO Kris, RIZZOTTO Luigi (ora passato al
Caerano in Prima Categoria), SCOPEL Paolo, SPADA Carlo, TESSARO Daniele e ZAGO Christian.
QUESTA, INFINE, LA LISTA DEI DIRIGENTI DELLA SOCIETA: DAL CANTON Rino (presidente), LONGO Fabrizio
(vice-presidente), VANZO Giuseppe (segretario), SCHIEVENIN Valerio (allenatore), MAZZIER Mauro (viceallenatore), DAL CANTON Pierluigi (preparatore atletico), TESSARO Giovanni (factotum campo sportivo Valcalcino),
CARNIELLO Diego (consigliere), COLLAVO Mario (consigliere probiviro), DAMIN Livio (consigliere), FAVERO Sandro
(consigliere), GRIGOLETTO Alvis (consigliere), PISAN Maurizio (consigliere probiviro), POLLONI Fabio (consigliere) e
SCOPEL Federico (consigliere probiviro),
E proprio sabato 19 dicembre, giocatori, dirigenti e simpatizzanti si sono ritrovati a Pederobba per una cena (davvero
ottima) alla trattoria Al Pescatore, gestita da Ravel Ramirez e Loris Gregolon. Nel corso della serata, un ispiratissimo

21

CRONACA

Mauro Mazzier, dirigente del sodalizio, ha voluto ringraziare pubblicamente quanti supportano - in varie forme - la
squadra. Un grazie andato in primis al Comune di Alano (rappresentato nelloccasione dal sindaco Serenella Bogana e dallassessore Angelo Zancaner), che concede in uso alla societ il campo sportivo Valcalcino. Da parte sua,
il sindaco Bogana si complimentato con la societ donando una maglietta con il logo del Comune al presidente Dal
Canton, al dirigente Mazzier e al factotum Tessaro, lodato anche per la pulizia delle scalette di Colmirano (e nel
caso di Tam bisogna dire che i complimenti non sono mai troppi, per limpegno e la passione a tutti nota). E seguito
LELENCO DEGLI SPONSOR, indispensabili per lo svolgimento dellattivit e a cui andato il sentito ringraziamento
della societ (che ci ha chiesto di pubblicarne i nomi anche sul nostro giornale): ristorante pizzeria Al Molin di Paride
Spilimbergo; Snack Bar Bollicine di Sara Mazzalovo; Ricci Bar di Rizzieri Serafin; ditta Fratelli Giotto; ditta Fratelli
Dal Zuffo; ditta Ited Ingegneria Trento (nella persona dell'ingegner Licini Antonio); Lorenzo e Marisa Antoniazzi; Studio
Safa (nella persona del ragionier Sandro Curto).
Un ringraziamento particolare - ci scrive sempre la societ tramite il segretario Giuseppe Vanzo - va ai tifosi e a tutte
le persone, nessuna esclusa, che con la loro sensibilit e partecipazione ci permettono di portare avanti questa attivit
sportiva; alla signora Nida, mamma di Diego Carniello, per la grande disponibilit nel lavaggio delle divise. Grazie anche ai gestori della trattoria Al Pescatore di Pederobba e a Chef Ravel per la loro grande ospitalit e lottima cucina.
Ed infine, last but not least, un grazie sincero a Silvio Forcellini per l'interesse e lo spazio concesso sulle pagine de Il
Tornado.

In 130 al Pranzo
dello Sportivo
di Sandro Curto
Centotrenta persone hanno partecipato, marted 8
dicembre al ristorante Tegorzo di Fener, al tradizionale Pranzo dello Sportivo organizzato dai
fratelli Gerlin per bocciofila e tennis club ma allargato anche a simpatizzanti, amici e familiari. Nel corso
della giornata, animata dallo spettacolo dellartista
Stefano Bencompagnato e da una ricca sottoscrizione a premi, sono intervenuti il sindaco di Alano
Serenella Bogana e il nuovo presidente della bocciofila Andrea Tolaini. Sono stati inoltre premiati Antonio Bronca, Armando Gerlin e Luigi Recchia, che
hanno centrato la qualificazione ai campionati italiani di bocce categoria D a terne, e Giuseppe Rech,
che la qualificazione lha sfiorata di un soffio in coppia con Armando Gerlin. Al momento di andare in
stampa in corso la prima gara sociale del 2016 riservata a terne sorteggiate mentre fra qualche mese partir la scuola bocce per ragazzi dagli 8 anni in
su, ma anche per adulti.

LETTERE AL TORNADO

Alano, il dosso di via Moirans


capolavoro di un pazzo?
di Silvio Forcellini
Prima di Natale, mi sono recato ad Alano presso lambulatorio del dottor Longo per la
prescrizione mensile dei medicinali per mia mamma. Uscito, mi sono incamminato
lungo via Moirans in direzione della farmacia del dottor Stella, per il ritiro degli stessi.
Subito dopo la strettoia, allaltezza del dosso da poco realizzato, non ho potuto non
notare la scritta capolavoro di un pazzo, vergata con una vernice tra il marrone e
larancione. Mi sono chiesto: per caso la firma dellautore dellintervento, compiaciuto di aver partorito cotanta opera (che comprende anche segnali in gran quantit,
barrieree chi pi ne ha pi ne metta)? Oppure lo sfogo di un cittadino che - in un
periodo di vacche magre per le casse dei Comuni - ha sottolineato - in modo piuttostocolorito e colorato - un esborso di soldi pubblici ritenuto quantomeno discutibile?
O, pi semplicemente, siamo di fronte a una goliardata? In ogni caso, una bella risata me la sono proprio fatta

22

CRONACA

1950 della Conca in festa


di Claudio Dal Pos

Si sono ritrovati dopo cinque anni alla festa della classe del 1950 i coetanei di Alano e Quero Vas. Lincontro trascorso
allinsegna dellamicizia, negli storici locali di Castelbrando, ripercorrendo con la memoria i bei tempi andati, scambiando scampoli di vita vissuta, ricordando questo e quello nella cornice magica di una bella giornata in allegria passata assieme. 65 anni da festeggiare e ben portati!

1965 cari saluti a tutti!!!


Anche noi del 1965 abbiam raggiunto la soglia dei
50 anni e ci siamo trovati, i coscritti di Quero Vas
ed Alano di Piave, per festeggiare la fatidica cifra

con allegria ed entusiasmo. Il mezzo secolo lo abbiamo raggiunto, celebrandolo al ristorante di Villa Bellati di Covolo, ora ci rimane lobiettivo di arrivare al secolo!!!

LETTERE AL TORNADO

La scuola primaria di Quero ringrazia


la famiglia di Luca Andreazza
I bambini e gli insegnanti della scuola primaria di Quero vogliono
ringraziare, anche tramite le pagine del Tornado, la famiglia
di Luca Andreazza che ha voluto ricordare il proprio caro donando
alla scuola una Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), strumento
ormai sempre pi importante per una didattica al passo con i tempi.
Si tratta di un gesto di grande generosit e sensibilit, che certamente contribuir a rendere vivo il ricordo di Luca con un sussidio
di grande utilit per tutti i bambini. La LIM stata posizionata in
classe seconda, frequentata dal figlio pi piccolo di Luca. Nel numero 659 del Tornado era stata raccolta la cronaca
dellinaugurazione della LIM, dove alla presenza dellattuale Dirigente Scolastico Giuseppe Sommacal, dellex Dirigente Gina Doro
e degli insegnanti, i bambini della scuola avevano ringraziato la
famiglia di Luca con canti e balli.

23

ATTUALIT

Il nuovo incentivo Conto termico


premia chi passa alla legna efficiente

Si parla tanto in questi giorni dellinquinamento derivante dal riscaldamento domestico. In particolare sono sotto osservazione linquinamento imputabile alle vecchie caldaie a gasolio e quello derivante dalla cattiva combustione della legna. Si parla per molto meno delle soluzioni possibili. Lo sportello energia dei comuni bellunesi Pubblichenergie,
impegnato da mesi nellinformare la popolazione che dal 2012 c il Conto termico, un incentivo che sostiene chi intende abbandonare i bruciatori a gasolio o a legna a bassa efficienza, per quelli a legna, pellet e cippato ad alta efficienza. Si tratta di unopportunit molto importante nelle zone non del tutto metanizzate come il bellunese, dove c
ancora tanto gasolio e dove si brucia tantissima legna in modo poco efficiente. Impianti a gasolio o a legna poco efficienti significa: molto pi inquinamento e pi rischi per la salute delle persone. Pi rischi per lincolumit delle persone: oggi ci sono troppi incidenti da stufe o canne fumarie difettose. Pi costi per le famiglie: gasolio e GPL, sono i
vettori energetici pi cari e se non bastasse dal primo gennaio 2016, lagevolazione sulle accise di gasolio e GPL per le
aree di montagna stata tagliata del 10%. Il Conto termico eroga un contributo che copre fino al 65% dei costi. Da non
confondere con le detrazioni fiscali decennali: si tratta di un contributo in denaro erogato in due o cinque anni. In cambio del vantaggioso contributo, si chiede che lintervento sia fatto a regola darte: apparecchi certificati, canna fumaria
a norma, impianto dotato di accumulo termico (puffer). Finora il Conto termico non decollato perch tanti preferiscono la detrazione fiscale del 50%, che, per, dilazionata in ben 10 anni e viene effettivamente incassata solo se
per un decennio abbiamo tasse da scaricare. La seconda ragione sono i costi elevati della domanda incentivo, che di
norma incidono tra 30 e il 50% della somma erogata. La buona notizia che Pubblichenergie ha messo a punto un
nuovo servizio per abbattere i costi della domanda incentivo mantenendoli tra il 7 e il 10% dellimporto erogato e per
fare da punto di riferimento tecnico su normative e tecnologie. Lincentivo sommato al risparmio energetico (e quindi
economico), consentono un rientro dellinvestimento in pochi anni. Ci sono poi vantaggi sociali quali il concreto abbattimento dellinquinamento, meno rischio di incendi, maggior lavoro per rivenditori e artigiani locali e per la locale filiera
della legna da ardere.

Ne parleremo in una serata informativa promossa da Pubblichenergie,


mercoled 10 febbraio ad Alano di Piave (luogo e ora precisi su www.pubblichenergie.it).

LETTERE AL TORNADO

In ricordo di Bruno Sartor


di Tiziano Piovesan

Marted 8 dicembre, alluna e mezza di notte, deceduto il mio amico Bruno Sartor. Ho conosciuto Bruno anni fa,
quando stava restaurando la casa a Schievenin, in Val di Prada. Aveva fatto parecchi lavori e io gli davo qualche
consiglio, visto che lavoro nel settore, e da quattro semplici muri
diventata una delle pi belle case del borgo. Bruno era orgoglioso
e faceva le cose fatte bene, era una persona molto intelligente:
professore, pittore e scultore. Bruno aveva lavorato anche per il
Comune. Una sua scultura stata donata per linstallazione nella
piazza di S. Ambrogio a Trebaseleghe (Pd) dove risiedeva con la
moglie e la figlia. Bruno era anche un uomo molto generoso; ha
aiutato molta gente, anche extracomunitari, che di solito noi
cerchiamo di evitare. Mi mancherai Bruno, mi mancheranno le
giornate che abbiamo trascorso insieme, le escursioni in
montagna, il lavoro, condividere la natura che tu amavi tanto! Da
qualche mese non lo vedevo perch aveva dei problemi, lho visto
per lultima volta domenica. Stavo rientrando con i miei amici dal
Tomatico per pranzare a casa, dove ci aspettavano mia moglie e
mia figlia. E venuto a salutarmi come se fosse lultima volta.
Addio Bruno.
In foto: Bruno Sartor, al centro della foto, con la moglie e Tiziano Piovesan

Ricordo
di Laura Moret
di Rosa Rizzotto

La magia del Natale finita, le luci si sono spente, ma non si spento il ricordo di Laura, che se
ne andata il 1 aprile 2015.
Ha lasciato un vuoto incolmabile per figli e nipoti, ma sa ancora infondere forza e voglia di
sorridere alla vita.

24

ATTUALIT

Agrinotizie
Patentino fitofarmaci

a cura di Oliva De Rui

Al 2 Gennaio 2016 lelenco di chi si iscritto per il


corso per lacquisto e luso dei prodotti fitofarmaci
conta 28 nominativi per lo pi residenti in Quero
Vas e in Alano. Questo avrebbe (il condizionale
dobbligo) garantito lavvio del corso in quel di Quero c/o Casa Associazioni se non che mi stato riferito che presso i rivenditori privati corre voce che
per gli OPERATORI NON PROFESSIONALI (quelli
per dirla in breve senza P. IVA, e che producono
per autoconsumo) gli acquisti dei prodotti fitosanitari in confezioni fino ad 1 litro o 1 kg , possono essere fatti come prima del 26 Novembre 2015. Infatti da questa data in base al d.lgs 150/2012 articolo 9 entrato in vigore lobbligo del certificato di abilitazione per tutti gli utilizzatori professionali (quelli con P.IVA) indipendentemente dalla classe tossicologica del prodotto. Siccome si parlava che da tale data molti prodotti non classificati da un profilo tossicologico sarebbero passati alla categoria superiore e cio tossici-molto tossici e nocivi resta da vedere cosa rester
di non classificato e pertanto acquistabile senza patentino dalloperatore NON professionale. Il Ministero della Sanit
si era impegnato ad emanare lelenco dei prodotti NON Professionali entro la data del 26 Novembre 2015 ma questo
non avvenuto. Alla luce di quanto sopra e sapendo che molti di quei 28 iscritti non hanno pi lobbligo di conseguire il
Patentino per il loro modico utilizzo, resta da vedere quanti sono ancora intenzionati a conseguire il certificato di abilitazione per lacquisto e lutilizzo dei prodotti fitosanitari. In questi giorni sono stata sia presso i rivenditori privati che
presso i Consorzi agrari per avere notizie pi precise, ma dai primi solo notizie ufficiose e dai secondi mi stato detto
che ancora non c niente di scritto e vige il blocco pi assoluto per vendere qualsiasi prodotto. Speriamo di trovarci
pronti per la prossima campagna produttiva. Per confermare lintenzione comunque di fare il Patentino da parte
degli operatori che si erano iscritti sia per lacquisto di qualsiasi tipo di prodotto sia per altre motivazioni, serve che telefoniate nuovamente al n 333.4785555 per verificare se ci sono ancora i numeri per farlo in loco. Mi scuso
di non potervi dare notizie pi certe ma in Italia le buone leggi diventano inapplicabili per la lentezza della burocrazia.
Un saluto da Oliva De Rui.

dall'11 dicembre

Nuova tariffa ministeriale per il rinnovo patenti


Come da decreto interministeriale 5 ottobre 2015 "Incremento delle tariffe per le operazioni in materia di motorizzazione" pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 26 novembre 2015, l'11 dicembre 2015 entrata in vigore la nuova tariffa,
per cui l'importo dovuto per ogni rinnovo di patente sul cc. 9001 passer da 9,00 a 10,20 euro.

25

CRONACA

E nata Gemma Alba


di Alessandro Bagatella

Per la gioia di mamma Stefania e di pap Mirko, di Quero, il primo ottobre 2015 nata Gemma e i genitori annunciano con
gioia larrivo della loro primogenita, presentandola agli amici de
Il Tornado, dalle cui pagine rivolge un bel ciao a tutti. Un saluto
particolare lo manda al bisnonno Paolo, ai nonni di Quero: Graziella e Walter, di Schievenin: Luigino e Antonella, agli zii Matteo, Ilenia, Daniele e ai cuginetti Brando, Letizia, Simone ed
Elena. Ai genitori, nonni, bisnonno Paolo le nostre congratulazioni e un augurio speciale a Gemma di unesistenza felice, colma di soddisfazioni.

Rapa gigante
in Prada
di Alessandro Bagatella

Queste bellissime rape (rau) che presentiamo ai lettori de Il Tornado, una del peso
di Kg. 1,900 e laltra di Kg. 1,500, sono state coltivate in Val di Prada dal nostro abbonato Tonin Mondin e dalla moglie Stella.
Dopo le carote del Col de Tordera, ora tocca alle rape di Val di Prada. Complimenti ai
coltivatori e laugurio di fare in Val di Prada
una cooperativa agricola per la coltivazione
di ortaggi a chilometri zero!

ATTUALIT

26

TENNIS

Ultime notizie dai campi da tennis


Sabato 13 dicembre si
svolta unamichevole tennistica tra i circoli di Quero,
Cornuda e Treviso. Per il mini tennis fino ai 10 anni le gare si sono svolte nella struttura di Vas, per gli under fino a
16 anni a Quero. La vittoria a
squadre andata all'Astra
tennis di Quero, mentre individualmente hanno prevalso
Andrea Bronca (Cornuda) e
Federico Foggiato (Cornuda). Grossa la soddisfazione
per i maestri nel vedere i 40
posti disponibili completamente riempiti e anche per il livello di gioco degli allievi. Vi ricordiamo che la scuola tennis a Quero, diretta dall'istruttore Roberto Durante, viene svolta ogni sabato con possibilit di estensione presso il TC CORNUDA.

ATTUALIT

CORSO DI POTATURA E INNESTO DEL MELO


Corso teorico-pratico tenuto dallagronomo Dott. Alessandro Gallon
CALENDARIO LEZIONI:

GIOVEDI 11, 18 e 25 febbraio ore 20,30 - 22,00 (teorico),

Sabato 13 e 27 Febbraio ore 14.30 - 17.00 (pratico)


La data delle lezioni pratiche verr confermata durante il corso teorico.

ALANO DI PIAVE, BIBLIOTECA COMUNALE, PIAZZA MARTIRI


PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI
340 894819 Alda - info@associazionearianova.it
Per motivi organizzativi le iscrizioni vanno effettuate
entro il 7 febbraio 2016
www.associazionearianova.it

27

COME ERAVAMO

Recita in chiesa
a Quero
nei primi anni 70
(S.C.) La foto Resegati, di propriet della
nostra abbonata Annalisa Secco, stata
scattata in chiesa a Quero nei primi anni
70 in occasione di una recita. Col parroco
don Donato Carelle compaiono: da sinistra, in piedi, Gianna Antoniazzi, Rita Andreazza, Annalisa Secco, una ragazza veneziana non identificata con nome e cognome, Barbara Faccinetto; inginocchiate
davanti, Monica Rizzotto e Maura Roman.

I coscritti del 39
di Fener e Quero
alla visita di leva
(s.for.) La foto a destra, di propriet nel nostro abbonato Bruno Melchiori, ritrae i coscritti del 1939 di Fener e di Quero, immortalati davanti al municipio di Quero, reduci
dalla visita di leva a Feltre. Correva lanno
1957. Ai lettori il compito dellidentificazione.

28

LETTERE AL TORNADO

16 anni di Escursionismo senza confini


Oramai superate le 400 uscite nei 16 anni di attivit fin qui
portati a termine, i coordinatori del gruppo Escursionismo
senza confini augurano un bellanno di camminate in montagna (e non solo) a quanti amano questo tipo di attivit. Con
loccasione chiediamo cortesemente al periodico il Tornado
di divulgare il nostro programma per lanno appena iniziato e
facciamo presente che il nostro gruppo non richiede iscrizioni
o tesseramenti di alcun tipo e che quanti si mettono a disposizione per sostenere la nostra attivit escursionistica ad esempio facendo il capogita o, semplicemente, svolgendo i compiti
di secondo piano, ma necessari, come quello di stare in fondo
alla comitiva, lo fanno a titolo completamente gratuito. Quindi
un grande GRAZIE va agli oramai numerosissimi collaboratori che da quel nemmeno tanto lontano febbraio dellanno
2000, quando decidemmo di lanciarci in questa avventura, si
sono succeduti o avvicendati allinterno del gruppo, ma anche
a tutti gli escursionisti che hanno riposto la loro fiducia nella
nostra attivit semplicemente partecipando ad una o pi uscite. Con lobiettivo di avere i necessari supporti puramente volontaristici per poter proseguire ancora a lungo la nostra attivit, invitiamo quanti volessero valutare di aggregarsi al gruppo
a visitare il nostro sito casalingo (pure esso gestito gratuitamente da una preziosa volontaria) www.escsenzaconfini.it.
Per partecipare alle nostre uscite sufficiente avere
ladeguata preparazione richiesta da ogni singolo appuntamento e presentarsi allora e nel luogo previsto per la partenza. Ovviamente nel caso di uscite che prevedono la trasferta
in pullman (o altri mezzi) o pernottamenti in luoghi pubblici, sar necessario prenotarsi per tempo e pagare il relativo costo.
Fulvio Mondin, Romeo Mazzalovo, Edy Ballerin, Luciana Facchin

Carrellata di foto, scattate negli anni, a testimonianza e ricordo


delle uscite compiute
dal
gruppoprincipalmente fra le nostre
montagne, ma cnhe
con gite in altre parti
dItalia, come Costa
Amalfitana, Sardegna,
etc, etc

29

LETTERE AL TORNADO

30

LETTERE AL TORNADO

Anche in Provincia di Belluno

Il Comitato Locale di "Difendiamo i nostri figli"

Sabato scorso 12 dicembre si


svolto a Roma nell'Auditorium
Antonianum il 1Congresso
Nazionale del Comitato Difendiamo i nostri figli. A questo
primo incontro hanno partecipato molti dei rappresentanti
dei 68 Comitati Locali di questo
nuovo contenitore di associazioni familiari sparsi su tutto il
territorio italiano, da Aosta a
Palermo, da Belluno a Messina. Proprio cos, anche la nostra provincia ha il proprio Comitato Locale, questo ad opera
ed iniziativa di Roberto Forcellini nella sua veste di responsabile del Circolo bellunese
dell'associazione LA MANIF
POUR TOUS IT e con la collaborazione di Katjusa Trentin, presidente dell'AGESC bellunese. Forcellini ha portato personalmente al Congresso la lista dei primi 10 aderenti al neo-comitato nelle mani del
presidente nazionale, dr. Massimo Gandolfini. Il Comitato Nazionale si formato sei mesi fa in occasione del megaraduno del 20 giugno che ha portato a Roma, in Piazza S.
Giovanni in Laterano, oltre un milione di persone giunte a proprie spese da ogni angolo
d'Italia
per
dire
STOP
GENDER
NELLE
SCUOLE
(vedi
video:
https://www.youtube.com/watch?v=nNhP4aGhXvg), manifestazione organizzata in soli
15 gg. e ne fanno parte, oltre a Gandolfini, personalit come l'avv. Gianfranco Amato
(Presidente dell'associazione Giuristi per la vita) che venuto a Belluno il 12 giugno
scorso al teatro
Giovanni XXIII e
il giornalista scrittore Mario Adinolfi, ospite del Centro Parrocchiale di Cavarzano il 26 novembre scorso. I
responsabili delle associazioni familiari della nostra provincia sono invitati a mettersi in contatto
con il neo comitato locale DnF comunicando via
mail al seguente indirizzo:
oppure
belluno@lamanifpourtous.it/
agesc.belluno@gmail.com/, la risposta avverr
appena sar disponibile l'indirizzo dedicato, dal
Comitato Nazionale, che sar
belluno@difendiamoinostrifigli.it/. Unire le forze,
tra le associazioni familiari, serve a dare maggiore peso ai tavoli di concertazione tra la direzione del Comitato Nazionale DnF e gli organismi governativi sul fronte della tutela della famiglia e dei figli, oltre che ad allargare e rafforzare
il monitoraggio "STOP GENDER" sul territorio.

Unione dei Comuni del Basso Feltrino Sette Ville


Comuni di Alano di Piave e Quero Vas

ATTUALIT

Avviso
SPORTELLO SERVIZI SOCIALI

Si avvisano gli utenti che dal giorno luned 11 gennaio 2016 lo Sportello dei Servizi Sociali
dei Comuni di Alano di Piave e Quero Vas - Unione Sette Ville sar attivo a FENER
nella sede distrettuale dell'ULSS nr. 2 di Feltre nei seguenti giorni e orari:

LUNED e VENERD dalle 10,00 alle 12,30


Assistente Sociale Serena Tieppo - tel. 0439 789346

31

In vetrina per un giorno


Per le feste natalizie una simpatica
avventura pubblica
(M.M.) Gran successo di pubblico per la nostra abbonata Assefaw Teklu
Freweini, residente a Quero, partecipando allidea originale del negozio
No Small di via Cesare Battisti, a Feltre, per il quale la titolare Alessandra Corra ha riproposto liniziativa delle vetrine in movimento in versione
natalizia.
Oltre a Freweini sono intervenute varie altre modelle e persino Babbo
Natale.
La partecipazione di Freweini nata quasi per gioco, su invito di Alessandra che le ha indirizzato un messaggio alla vigilia delliniziativa:
Ciao! Domenica 20 pomeriggio vuoi venire su che facciano le vetrine in
movimento? Ci sono tante mie amiche.. Volevo fare una cosa che rappresenti la pace tra i popoli e tu caschi a pennello....
Con lentusiasmo e la disponibilit che la contraddistinguono, Freweini
ha accettato e vinto i timori del mettersi in vetrina.
Alla fine si divertita a giocare il ruolo di modella per un giorno, di fronte
ai passanti che sostavano, pure loro divertiti, dalloriginale vetrina in
movimento.
In foto: un momento dellinsolita giornata di Freweini vissuta in vetrina.

Su Telebelluno si parla di libri: edizioni DBS


Su Telebelluno e Youtube ogni settimana tanti consigli su cosa leggere

Scegliere il libro giusto, che piaccia e


coinvolga, a volte una vera e propria
sfida come sanno coloro che amano
acquistare i regali in libreria. Per aiutare
i lettori c' un prezioso aiuto: una rubrica televisiva interamente dedicata
alle pubblicazioni DBS.
In onda su Telebelluno, presenter
ogni settimana un libro diverso e lo far
attraverso la viva voce degli autori e di
chi ha collaborato alla nascita dell'opera. Dal giorno successivo alla messa in onda la puntata sar visibile anche nel canale youtube di Edizioni DBS:
https://www.youtube.com/channel/UCS2ZfwiWqrdAtpy7eYBUl7A dove troverete anche altre informazioni
e spunti. Non solo: se c' qualche libro di cui il pubblico vorreste sapere di pi, o che vorrebbe ascoltare
raccontare
dall'autore
pu
comunicarlo
attraverso
la
nostra
pagina
facebook:
https://www.facebook.com/EdizioniDBS/ o scrivendo all'indirizzo info@edizionidbs.it.

Accadde nel 1996


a cura di Sandro Curto
LE SCUOLE ELEMENTARI DI CAMPO DICHIARATE INAGIBILI In seguito ad una perizia che evidenziava lalta
pericolosit dellimpianto elettrico delledificio ospitante le scuole elementari di Campo, lamministrazione
comunale di Alano di Piave, guidata dal sindaco Orazio Piccolotto, dichiarava linagibilit del fabbricato con
conseguente trasferimento dei 26 alunni presso le scuole del capoluogo. Con molta probabilit la decisione di
chiusura sarebbe stata presa pochi mesi dopo dal Provveditorato come per altri paesi limitrofi in precedenza
(Fener, Schievenin, Vas) ma la polemica si scaten ugualmente con lettere, articoli e uninfuocata riunione del
consiglio comunale.
VALENTINO RECH CAPOGRUPPO DEL VALDEROA Il 27 gennaio 1996 si riunisce alla Locanda Alpina di
Alano lassemblea generale dei soci del Gruppo Alpini Valderoa che, preso atto delle dimissioni di Giannino
Collavo, nomina come nuovo capogruppo Valentino Rech. Complimenti a Valentino che tuttoggi, a distanza di
ventanni, guida il gruppo con immutato entusiasmo.

32

ATTUALIT

SEDE DI BELLUNO

Chiedi allURP

Ambiente e territorio

Attivit produttive

Concorsi e lavoro

Cultura

Diritto allo studio

Formazione

Imprenditoria femminile

Imprenditoria giovanile

Lavori pubblici

Normativa Regionale

Sanit e Sociale

Bandi e finanziamenti

Chiedi i bandi regionali e la modulistica per agevolazioni,


finanziamenti e contributi per le materie di interesse dei cittadini,
delle imprese, delle associazioni e degli Enti Locali.
In particolare potrebbero interessarti i bandi per le materie:
ambiente, lavori pubblici, mobilit e trasporti, sicurezza e Polizia
Locale, turismo, manifestazioni culturali e fieristiche

Elenco completo dei Bandi

Puoi trovare lelenco completo dei bandi suddivisi per materia


sul sito regionale al link:
www.regione.veneto.it/web/bandi-avvisi-concorsi

Opportunit regionali

Consulta le opportunit regionali che prevedono finanziamenti,


contributi alle famiglie, alle imprese, ecc.: www.regione.veneto.it/
web/rete-degli-urp-del-veneto/opportunita

www.regione.veneto.it/web/retedegli-urp-del-veneto
Portale di informazione ai cittadini
e alle imprese, arricchito dalla
collaborazione tra gli Enti della
Regione del Veneto

Hai un problema con un operatore telefonico?


Interruzioni di servizio, fatturazioni e pagamenti errati ed altri
disservizi? LURP ti informa per un eventuale tentativo di
conciliazione.
Info:http://corecom.consiglioveneto.it/corecom/

Newsletter

Rimani aggiornato su opportunit finanziarie, iniziative ed


eventi promossi dalla Regione del Veneto. Iscriviti su:
www.regione.veneto.it/NewsletterRV
Regione del Veneto Ufficio per le Relazioni con il Pubblico di Belluno
Via Ippolito Caffi 33 - 32100 Belluno - Tel 0437 946262
infobl@regione.veneto.it - www.regione.veneto.it/urp

Orario di apertura: da luned a venerd 9:00 - 13:00 - marted e gioved anche 15:00 - 17:00

Zona industriale - 31040 Segusino (TV)


Tel. 0423.979282

DUE ESSE s.n.c.


di Stramare Nicola e Oscar
Via S. Rocco, 39 - 31040 SEGUSINO (TV)
Telefono e Telefax 0423.979344
Via della Vittoria - 32030 FENER (BL)
Telefono 0439.789470

ONORANZE
FUNEBRI

La libreria
del territorio
con sconti e promozioni tutto lanno

Orari libreria: da marted a sabato 9.00-12.30 e 15.00-19.00 - Luned chiuso

SIAMO APERTI ANCHE DOMENICA POMERIGGIO DALLE 15.00 ALLE 19.00

z.i. RASAI di Seren del Grappa (BL) - Via Quattro Sassi, 4


Tel. 0439.394113 - info@libreriaquattrosass.it

di Ferdinando Carraro
PITTORE RESTAURATORE
Via Roma - Quero (BL) - Cell. 339.2242637

Azienda Agricola

SIMIONI DAVIDE
VENDITA ORTAGGI
E FRUTTI DI BOSCO
Via della Vittoria, 15 - FENER
Cell. 392.6391164
seguici anche su facebook

ONORANZE FUNEBRI SPADA


VALENTINO

SPADA

MARMI E BRONZI
CIMITERIALI
TRASPORTI NAZIONALI
ED ESTERI
CREMAZIONI
SERVIZIO 24 H

TEL. 0423 69054 - 348 5435137


SERVIZI FUNEBRI A PARTIRE DA 1.800
CON POSSIBILIT DI RATEIZZAZIONE
ACCORDI CON VISITE A DOMICILIO SU VOSTRA
RICHIESTA CON GARANZIA DI CONVENIENZA,
SERIET E PERSONALE QUALIFICATO

CONSEGNA A DOMICILIO

Via F. De Rossi, 16/C - ALANO DI PIAVE (BL)


Tel. 0439 776002 - 349 1466314

VIVAIO - PIANT E

di Mondin Duilio

Realizzazione e Manutenzione Giardini


Prati - Irrigazione - Potature
Via Feltrina - 32038 QUERO (BL) - Cell. 338.1689292
E-mail: mondingiardini@gmail.com - mondingiardini.blogspot.com