Sei sulla pagina 1di 26

SPORA BATTERICA E

PROCESSO DI
SPORULAZIONE
Batteri sporigeni

• Significato biologico del


processo di sporulazione
E’ UN PROCESSO DI
DIFFERENZIAZIONE
2. Batteri Gram-positivi
Bacillus ssp.; Clostridium
ssp.
                                                                                   

PLETTRIDI CLOSTRIDI BATTRIDI

Clostridium Bacillus
tetani Clostridium
Le spore batteriche
LE SPORE SONO LE FORME DI
VITA PIU’ RESISTENTI
CONOSCIUTE

3. ALTE
TEMPERATURE
4. RADIAZIONI UV
5. INVECCHIAMENTO
6. DISINFETTANTI

TERMORESISTENZA:a. DISIDRATAZIONE
b. MINERALIZZAZIONE
ACIDO DIPICOLINICO (DPA). (a). (b) Ruolo del Ca++ nella formazione di
complessi di molecole DPA. Il DPA costituisce il 15% del peso secco della
spora
Esempi di termoresistenza nelle
spore

Clostridium botulinum 330 minuti a


100°C
Clostridium tetani 90minuti a 100°C
Clostridium perfrigens 30 minuti a
100°C

Cellule vegetative : 80°C per 5-


10min
Corteccia
 
                                                                                         
La formazione dell’endoaspora è un processo sequenziale
PROCESSO DI SPORULAZIONE
La spora batterica
• Esosporio
• Tunica sporale
(strati proteici)
• Membrana (est)
• Corteccia
(peptidoglicano
modificato)
• Parete
• Membrana (int)
Core
Differenze tra
endospora e cellula vegetativa

Endospora Cellula vegetativa


• Resistenza • Non resiste a calore, UV
• Rifrangente al microscopio etc
• Scarsa attività enzimatica • Non rifrangente
(metabolismo ridotto o • Elevata attività
assente) enzimatica
• Contenuto di acqua 5-10%
• Insensibile al lisozima
• Contenuto di acqua 80-
• Dipicolinato di calcio
90%
• Piccole proteine acide
solubili(SASP) • Sensibile al lisozima
• Non contiene
dipicolinato ne’ SASP
La formazione della spora
Endospore Cycle, Step 1

                                                                                                             

Cellula batterica vegetativa


Endospore Cycle, Step 2

 
                                                                                                            

Replicazione del patrimonio genetico


Endospore Cycle, Step 3

 
                                                                                                            

Formazione del setto sporale


Endospore Cycle, Step 4

 
                                                                                                            

Ciascun nucleoide è circondato da una propria membrana


Endospore Cycle, Step 5

                                                                                                             

Inizio della formazione della prespora


Endospore Cycle, Step 6

                                                                                                             

La prespora è circondata da due membrane.


La molecola di DNA della cellula madre viene degradato
Endospore Cycle, Step 7

Tra le due membrane che circondano la spora inizia la sintesi


della corteccia. Viene sintetizzato il dipicolinato di calcio
Endospore Cycle, Step 8

                                                                                                            

All’esterno della membrana più esterna vengono sintetizzate le


tuniche
Endospore Cycle, Step 9

                                                                                                            

A volte può essere presente uno strato ancora più esterno


detto esosporio. La porzione vegetativa della cellula madre
viene degradata e la spora rilasciata.
GERMINAZIONE

                                                                  
          
In presenza di appropriate condizioni ambientali è possibile
il passaggio inverso da spora a cellula vegetativa
Endospore Cycle, Step 11

 
                                                                                                            

La cellula batterica può riprodursi per fissione binaria.


La sporulazione
è un processo
differenziativo
in cui vengono
coinvolti
parecchi geni
Nell’espressione
dei geni sono
coinvolti i fattori
Sigma della
RNApolimerasi

Fattori sigma
cellula madre:
H,E,K

Fattori sigma
prespora:
F,G
 
Cellula prespora
madre
Bacillus thuringiensis
Cristallo parasporale. I cristalli e le spore del Bacillus thuringiensis possono essere usati 
come insetticidi naturali in agricoltura .

Endospora

Cristallo