Sei sulla pagina 1di 2

Tristo mietitore

incantesimo di livello variable


scuola: Necromanzia

L'incantatore tramite rituale diventa tutt'uno con la divinità della morte diventandone emissario.
Esso incanala la sua materialità in un corpo esterno diventando così intangibile ed inesistente. La
sua fisicità è quindi nel sigillo creato che ha un numero di PV pari alla metà dei PV attuali
dell'incantatore (una volta rotto si rompe l'incantesimo). Tale condizione dura per un numero di
raund pari al Livello dell'incantatore + modificatore INT.
Una volta assunta tale forma l'incantatore potrà scegliere.
Tristo mietitore – incantesimo di livello 3:
l'incantatore dovrà scegliere una vittima VIVENTE ed una soltanto al quale agganciarsi
spiriticamente.Dovrà fare un tiro salvezza sulla volontà. Ad ogni suo turno ha un attacco a contatto
con la Falce infliggendo 3d8 (invece che 2d4). Eventuali bonus dati all'arma fuori da questa forma
non valgono (esempio incantamenti o potenziamenti). Il tiro per colpire quindi riduce la CA al solo
Contatto (tolto quindi il Bonus Armatura). Tutti gli altri modificatori restano invariati
Nel caso la vittima designata venga uccisa da un altro PG prima dello scadere del tempo
dell'incantamento l'incantatore può scegliere un'altra vittima alla quale però recherà solo 2d4 danni
a turno
Tristo mietitore Livello 4
L'incantatore dovrà scegliere una sola vittima VIVENTE al quale agganciarsi. Dovrà fare un
tiro salvezza sulla volontàAd ogni turno esegue un attacco con la falce sempre a contatto e, se il tiro
va a segno verranno tolti la metà dei PV attuali della vittima.
Nel caso la vittima designata venga uccisa da un altro PG prima dello scadere del tempo
dell'incantamento esso termina i suoi efetti e l'incantatore torna al suo stadio normale

Tristo mietitore Livello 5


L'incantatore dovrà scegliere una sola vittima VIVENTE al quale agganciarsi. Ad ogni
turno esegue un Tiro per colpire con la falce (sempre a contatto) e, se il tiro va a segno, alla vittima
verranno tolti la metà dei suoi PV totali. Una votla eliminata la vittima l'incantatore può passare ad
un'altra. Ogni nuova vittima deve fare un tiro salvezza sulla volontà.
In caso gli altri PG attacchino la vittima posseduta essa non subirà danni, bensì l'incantatore subirà
la metà dei danni.

CA sulla volontà: 10+ lvl incantesimo+ Volontà incantatore

Rituale
Escludere materiali non influisce su questo incantesimo. Il rituale va per forza eseguito.
Parte somatica:
una fiala di sangue dell'incantatore
un corpo umanoide sacrificato dall'incantatore
se morto durate il rituale si ha un bonus di +2 sulla CA
se morto da massimo 2 giorni nessun bonus
se morto da più di 2 giorni un malus di -3
un oggetto qualsiasi che funga da catalizzatore energetico (anche vivente)
Rituale:
il rituale dura 3 round durante i quali l'incantatore deve eseguire un tiro di concentrazione ogni
round superando la CA ogni volta (va presa in considerazione la CA classica di un incantesimo di
lvl 3 4 o 5 in base al caso). Una volta avvenuto l'incantatore perde metà dei suoi PV. Essi verranno
trasferiti nel catalizzatore. Una volta finito l'incantesimo l'incantatore riprende i PV che sono
rimastinel catalizzatore. Il rituale va eseguito massimo a 20 m dalla prima vittima.