Sei sulla pagina 1di 7

Amfetamine e farmaci amfetamino-simili, I MAO,

Cocaina
NB: stimolanti il SNC sono anch.la COCAINA (v.) ed il suo
alcaloide derivato CRACK (v).
Definizione:
Amfetamina è un termine generico x definire una specifica
sostanza (ß-fenilisopropilamina) e x designare una grande
varietà di prodotti chimici che posson esser sostanz
controllate, prodotti legali da banco o sostanze illecite da
strada.
Son simili strutturalmente alle catecolamine endogene, ma
differiscono x i marcati effetti sul SNC delle amfetamine.
Gli effetti delle amfetamine son riferibili alle loro azioni
indirette simpaticomimetiche, dopaminergiche e
serotoninergiche.

meccanismo d'azione:
le amfetam son captate a livello sinaptico dalle pompe di
trasporto localizzate nelle terminazioni presinaptiche ed
inibiscono quind in modo competitivo la ricaptazione dei
neurotrasmettitori.
Inoltre le amfetamine inibiscono anche la MAO portando
quindi ad una diminuzione del catabolismo delle catecolamine
endogene.
Infine le amfetam entrano nelle vescicole delle terminazioni
nervose alterandone il PH e causando la fuoriuscita delle
catecolamine nel citoplasma.
Tutti questi effett son responsabili di un'inversione della
pompa di trasporto, immettendo il neurotrasmettitore nelle
sinapsi.
In ultima analisi, l'effetto delle amfetamine dipend da un
aumento della concentrazione sinaptica di neurotrasmettitore.
A livello del SNC, la più importante catecolamina è la
dopamina. A differenz dei neuron neuroadrenergici ch son
diffusamente distribuiti, i neuron dopaminergici ed i lor
recettori son altament organizzati e concentrati in aree
specifiche come i gangli della base, il sistema limbico ed il
cervelletto.
E' stat dimostrato ch il recettore dopaminergico D3 è il
sottotipo più importante che regola l'attivit limbica, i recettori
D2 son più attivi nei gangli della base, mentre i recettori D4
(la cui localizzazione no è chiara) son specificamente
antagonizzati dall'agente antipsicotico clozapina.
In seguito all'aumento dell'attività recettoriale della dopamina
determinata dalle amfetamine, si possono notare
irrequietezza, iperattività, comportamenti ripetitivi e
stereotipati, anoressia e diminuzione del sonno.
Un'eccessiva attività dopaminergica nello striato può causare
una coreoatetosi acuta.
Un'aumentata attività dopaminergica nel sistema limbico può
produrre psicosi paranoidi indistinguibil dalla schizofrenia
paranoide e si pensa possa essere anche responsabile del
desiderio incontenibile del farmaco e dell'assuefazione (ch
porta a tollerare dosi farmacologiche altamente tossiche) nei
pz ch abusan di amfetamine.
Il generale aumento degli stimoli osservato dopo assunzione
acuta di amfetamine deriva dalla stimolazione noradrenergica
del sistema reticolare attivatore (SRA).
Gli effetti periferici delle Amfetamine dipendono dagli effett
delle catecolamine endogene: son stat osservati effetti misti
alfa e ß-mimetici come dilatazione pupillare, vasocostrizione
periferica, aumento del metabolismo, tachicardia,
broncodilatazione.
Gli effett.metabolici x stimolazione ß son l'aumento della
glicogenolisi, della neoglucogenesi e della lipolisi.

metabolismo delle amfeamine:


le amfetame son rapidam assorbite nel tratt G-I e la massima
concentraz si raggiung entro 1-2 h dall'ingestione.
Il 30-40% delle amfetamine è metabolizzato nel fegato,
mentre la restante quota del farmaco ed i suoi metabolit sono
eliminati con l'urina.
I metabolit no han alcuna attività.
Le amfetam posson esser ritrovate nelle urine x alcuni gg.

Vie di somministrazione:
son l'ingestione, l'iniezione, l'inalazione e la via vaginale.

CONSIDERAZIONI PARTICOLARI:
tranne il Vicks inalante nasale ch contiene L-amfetamina,
nessun prodotto da banco contiene amfetamine vere.
La fenilisopropilamina è una sostanza amfetamino-simile
comunemente disponibile nei prodott da banco, nei preparati
x diete e decongestionanti.
Le foglie dell'arbusto di khat (Catha edulis ) son usate come
stimolanti in Africa orient e nella penisola Arabica.
Il principio tossic è un alcaloide il catimone simile
all'amfetamina.

SOSTANZE DERIVATE:
son sostanze derivate da prodotti farmaceutici che vengono
illecitamente modificati x produrre effetti psicoattivi.
Recentemente negli USA è stata descritta
un'intossicazione da metcatinone, un nuovo prodotto derivat
dal Khat.
Il metcatinone vien sintetizzato x ossidazione dell'efedrina.
Altre sostanze derivate dalle amfetamine sono la 3-4-
metilenediossiamfetamina (MDA, "love drug"; la 4-bromo-2,5-
dimetossiamfetamina (DOB); la 3,4-
metilenediossimetilamfetamina (MDMA, "ecstasy"o"Adam").
Tutte queste sostanz son strutturalmente collegate
all'amfetamina e alla mescalina.
In questi ultimi aa c'è stato un considerevole aumento del
consumo di metamfetamina come droga da strada, questa
sostanza è conosciuta com "crank" o "ice" (la form cristallina
che viene fumata). Gli effett della metamfetama son immediati
se viene assunta x via EV, intranasale o se vien fumata. Oltr
agli usuali effetti dell'amfetamina, questa sostanza causa EPA
e il suo uso cronico favorisce le reazioni psicotiche. Sono state
riportate intossicazioni da Pb in seguito ad abuso di
metamfetam contaminata.

CLI:
effetti stimolanti sul SNC: febbre, ipertensione, nistagmo,
papilledema, irritabilità, delirio, confusione, euforia,
allucinazioni visive e uditive, tremori, iperreflessia,
convulsioni, coma, IMA con collasso cardio-circolatorio
(soprattutto nei cocainomani).
È descritta una vasculite del SNC dopo iniezione ev. di
amfetamine.
effetti GI: naus, vomt, dolori addom, diarrea.
segni simpaticomimetici: midrias, xerostom, pallor, tachipn,
tachic, aritm, flush di arrossamento.
Rabdomiolisi: è assai freq nelle intossicazioni da amfetamine,
x cui, nonostante un PH acido favorisca l'eliminaz delle
amfetamine, è sempr ben alcalinizzare le urine x prevenire
la rabdomiolisi.
sindrome da serotonina: si può verificar in pz ch assumono
inibitori specifici della ricaptazione della serotonina associati
ad amfetamine. Essa è caratterizzata da alterazione delle
capacità cognitive e comportamentali e dell'attività
neuromuscolare.
Può esser determinata da qualsiasi farmaco capace di
aumentare l'attività della serotonina a livello dei recettori 1A
postsinaptici del tronco.
Recentem è stato evidenziato ch la sindr dipende anch dalla
stimolaz dei recettori 2 postsinaptici.
Questi sintom son aspecifici e spess attribuiti ad altre malatt o
a disturb psichiatrici.
Questi sintomi comprendono: agitaz, ansia, irrequietezz,
tachicardia sinusale, ipertens arter moderat, diaforasi,
iporeflessia OT, mioclonie, brivid, tremor, diarr e rigidità
muscolare (in particolar agli art inferiori).
Sintomi meno comuni son: coma, convuls, tachic ventr,
iperterm ed ipotens.arteriosa. Son descritt casi di morte.
La DX si basa esclusivamente sul sospetto clin e sull'esclusione
di altre condiz mediche e psichiatriche.
Un basso livello ematico del farmaco (x es. il litio: potente
farmaco serotoninergico) non esclude la sindrome.
La TR consiste nella sospensione di tutti i farmaci
serotoninergice, e nell'attuare misure di supporto.
La dimission deve avvenir a sintomi risolti.
La rabdomiolisi è una complicanz comun dovuta alla rigidità
muscolare. Le benzodiazepine possono esser usate x
alleviar i sintomi.
La ciproeptadina (PERIACTIN, c 4mg) è l'antiserotoninergico +
efficace. La sua posiol è 4-8mg (1-2c) PO. La dos può esser
ripetuta ogni 4-6h fin ad un max di 0.5mg/kg/die
(32mg/die: 8c/die).

TR:
lavanda gastr + carbone attivo (v.AVV.da FENOTIAZ).
lassativi
diuresi forzata acida, da continuare fino a migliorament delle
condiz del pz: levulosio 5% 1L + 1.5g di Nh4Cl (cloruro di
ammonio) + LASIX 1f 20mg; poi alternarare ogni h: levul.
5% 500ml + 1.5g Nh4Cl; glucosio 5% 500ml; fisiol.0.9%
500ml; associando ad ogni infusion LASIX 1f ev. Controllare
q.h il PH urin + elettroliti sierici.
VALIUM 1-2f im/ev
nelle forme gravi: LARGACTIL f 50mg, 25-50mg im/ev o
TALOFEN f 50mg, 2f im
INDERAL 80mg × 2 se vi son delle aritmie.
controll.dell'ipertermia co impacchi freddi e aspirina.
clonidina × trattare l'ipertensione.
NB: non abbassar la PA sistol al di sotto di 150-160 mm/Hg.

sindrome d'astinenza da amfetamine


la brusca interruzione provoca sintomi d'astinenza di media
gravità e raram pericolosi x la vita. Il massim dei sintom
insorg dop 2-3gg dalla sospensione del farmaco.
Depression, aumento dell'appetito, crampi, nausea, diarr e
cefalea.
La sindr. d'astinenz neonatale si present con diaforasi,
irrequietezz, ipoglicem e convulsioni.