Sei sulla pagina 1di 2

DOLORE ADDOMINALE ACUTO NON TRAUMATICO

Triage:

Attribuzione del codice di priorità

Anamnesi:

Caratteristiche di esordio, tipologia del dolore, modalità di insorgenza, migrazione, fattori che
alleviano o scatenano, trattamenti in corso.

Esame obiettivo:

Esclusione di patologie immediatamente pericolose per la vita (IMA, AAA, ischemia intestinale,
Occlusione intestinale, rottura di milza, dolore di pertinenza ginecologica) attraverso:

Esame clinico Indagini strumentali


Prelievi ematochimici (emocr., biochimica) (ECG, Diretta addome, ECOfast, TAC)

Dolore addominale acuto ipoteticamente o strumentalmente


diagnosticato compatibile con una causa specifica che necessita di
trattamento specialistico:

Ricovero in reparto di competenza


Dolore addominale per il quale non è possibile determinare con discreta probabilità la causa o con
rilievi non specifici o dolore addominale di certa origine non immediatamente dimissibile
(colelitiasi sintomatica, Nefrolitiasi con dilatazione delle vie urinarie di I-II, subocclusione
intestinale da stasi nell’ anziano):

Trattamento farmacologico
Monitoraggio valori ematici
Controllo Rx diretta addome ed
Eco addome in Ps per evoluzione
delle cause
OBI Altro imaging
Consulenza chirurgica

Al termine del follow up clinico strumentale (12-36 ore):

Ricovero Dimissione protetta con controllo a 24-48 ore con


istruzioni scritte