Sei sulla pagina 1di 4

PBL N.

GRUPPO PIANIFICAZIONE RISULTATI

ACCERTAMENTO
BISOGNO
Cardicircolatorio

PIANIFICAZIONE / ATTUAZIONE
PIANIFICAZIONE INTERVENTI GESTIONE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI VERIFICA E VALUTAZIONE
Saper riconoscere segni e sintomi Rilevare e controllare i P.V., il colorito di un eventuale sanguinamento cutaneo,ed il livello di coscienza ogni 4 h nelle prime 24h o fino a stabilit, dopo ogni 8h. Rilevati i parametri vitali come da pianificaz. Entro 12 h i PV sono tornati nella Interventi ( segni quali tachicardia, abbassamento norma ( PA 130/80 mmHg, FC 6o-100 della Pressione Sistolica di 20 mmHg o al di sotto di b/min, FR 16-20 a/min) 80 mmHg, respiro rapido e profondo, cute fredda e sudata, irrequietezza indicano lo SHOCK Controllato il drenaggio come da pianificazione per Il catetere pervio e l'eliminazione monitorare l'entit dell'emorragia che sar urinaria di un colirito roseo e con abbastanza consistente nelle prime 24 ( nel caso presenza di coaguli insignificante della resezione transuretrale, la prostatectomia sovrapubica e retropubica; pi modesta nell'approccio perineale)

DIAGNOSI INFERMIERISTICA
Rischio di ipovolemia correlato a sanguinamento dalla prostata dopo l'intervento (00206)

Saper valutare il grado dell'ematuria

Controllare e registrare la qt di sangue che si raccoglie nel sistema di drenaggio urinario nelle prime 12-24 ore dopo l'intervento, poi ogni 4 ore.Osservare la frequenza dei coaguli nell'urina. Adottare precauzioni universali. Avvisare il medico in caso di: > drenaggio francamente ematico > persistente colore rosso-scuro nel liqu. di drenaggio > persistente formazione di coaguli

La presenza di sangue rosso vivo dal catetere indica sanguinamento arterioso, quella di sangue color scuro, sanguinamento venoso. Si pu avere emorragia in ogni tipo di intervento, ma essa rappresenta un probema iportante nella TURP: nel primo periodo molto frequente l'insorgenza di sanguinamento venoso. Se necessario si pu applicare la trazione al catetere per 6-8 ore sotto prescrizione medica.

Se prescritto applicare e monitorare la trazione al catetere.

L'applicazione della trazione tira il palloncino del catetere ( solitamente si usa un Foley a tre vie con palloncino che va dai 30ml ai 100ml di capacit) contro il collo vescicale: la compressione cos ottenuta comprime i vasi della fossa prostatica.

Il pz reagir positivamente alla trazione collaborando con il personale sanitario

Allentare la trazione dopo 4-5 ore, secondo prescrizione, e registrare ora di applicazione e rilascio (se eseguito) perch questa procedura (la Trazione) pu provocare traumi permanenti. Se la gestione infermieristica risulta In caso di sanguinamento eccessivo e prolungato ( inefficace, ripreparare il paziente ad un dopo tutti gli interventi sopra descritti), possono nuovo intervento rendersi necessarie suture o cauterizzazioni. Controllare ogni giorno Hb, Ht, piastrine ,PT e PTT, ed elettroliticonfrontando i valori con quelli preoperatori. Collaborare con il medico in caso di trasfusione di sangue, se prescritta. Eseguiti prelievi di sangue per controllo dei Entro 24 - 48h avr valori di laboratori parametri perch un abbassamento di Hb, Ht, normali piastrine ed un aumento del Pt e PTT possono indicare la necessit di trasfusioni. Controllo e Mantenimento della perviet del CVP per garantire un accesso valido in caso di eventuale trasfusione e/o infusione di liquidi

Controllo e Mantenimento della perviet del CVP per garantire un accesso valido in caso di eventuale trasfusione e/o infusione di liquidi

PBL N.

GRUPPO PIANIFICAZIONE RISULTATI

ACCERTAMENTO
BISOGNO DIAGNOSI INFERMIERISTICA

PIANIFICAZIONE / ATTUAZIONE
PIANIFICAZIONE INTERVENTI GESTIONE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI
Controllo degli elettroliti per valutare l'eventuale squilibrio causato dall'emorragia, che, se non bilanciato, potrebbe portare a shock ipovolemico.

VERIFICA E VALUTAZIONE

Eliminazione

Compromessa eliminazione urinaria correlata a (00016)

Prevenire o ridurre al minimo la ritenzione urinaria

Regolare e controllare il flusso del lavaggio continuo (cistoclisi), tenendo presente che l'urina deve mantenere un colore roseo.

L'irrigazione continua diluisce i coaguli e riduce l'ostruzione da essi provocata. Le urine mantengono di solito un colore rosato per 3-4 gg

Non ha avuto ritenzione urinaria e la presenza del numero e dimensione dei coaguli stata di rilevanza nulla

Il flusso costante diminuisce il rischio di distensione addominale e spasmo vescicale ed inoltre , mantenendo un flusso continuo sulla mucosa vescicale, diminuisce il rischio di irritazione. Se necessario provvedere ad un Coaguli e tappi di muco posso aderire alla punta del Non stato necessario effettuare il lavaggio del catetere previa catetere ed ostruire il deflusso dell'urina lavaggio del catetere prescrizione medica, con l'introduzione (solitamente non succede con il lavaggio continuo, di 30 - 60 ml di soluzione fisiologica con ma non per questo bisogna escluderlo). una lieve pressione Prevenire o ridurre l'eventuale dolore causato da ostruzione del Cv e/o spasmi vescicali Valutazione del dolore dall'esame obiettivo e da quanto riferisce il pz, utilizzando la scala di valutazione del dolore (VAS) , notando l'intensit, la qualit e la localizzazione Rilevare eventuali segni di spasmi vescicali, quali dolore acuto intermittente, senso di bisogno imperioso alla minzione e prsenza di urina attorno al catetere Se il dolore grave o persistente, somministrare gli analgesici o antispastici prescritti, ad esempio Ossibutina (Ditropan). Somministrare il Farmaco appena si manifesta il dolore, controllare i segni vitali prima e dopo la somministrazione, l'efficacia e lo stato del dolore dopo 30 min. Si hanno spasmi vescic. quando il posizionamento del catetere e la manipolazione chirurgica irrita i recettori vescicali. Nel caso della TURP il dolore da essi indotto pu essere molto forte. Il pz non ha riferito dolore e/o spasmi vescicali

Una somministraz tempestiva evita, di solito, il dolore grave. Il farmaco dell'esempio favorisce il rilasciamento della muscolatura liscia e inibisce l'azione parasimpaticomimetica dell'acetilcolina sulla vescica. Nell'eventuale utilizzazione di anticolinergici come ad esempio la propantellina bromuro, ricordarsi di sospenderla 24 - 48 h prima della rimozione del catetere per promuovere la normale contrattilit vescicale.