Sei sulla pagina 1di 7

Microciclo dallenamento per una Prima squadra

Obiettivo principale/ Il Possesso palla

Autore la camera Luciano

Premessa La fase preparatoria di avvicinamento, verso la porta avversaria, notevolmente pi esteso nel tempo e nello spazio, si concretizza per mezzo di due elementi tecnici; La guida della palla e il passaggio. Il passaggio un mezzo di comunicazione collettiva, e diremo semplicemente, che esso consiste nella trasmissione del pallone, da un giocatore allaltro, e quindi si concretizza materialmente in un <<calcio>> (o colpo di testa) da parte del distributore,ed in un controllo del pallone, da parte del ricevitore. La guida della palla: saper condurre il pallone con il piede uno dei gesti tecnici fondamentali, perch consente di misurare la forza e di dominarla, senza che sfugga alla portata, ma indirizzandola, a scelta, dove vogliamo, con cambi progressivi o istantanei di direzione e di velocit dellandatura. Quanto pi un giocatore riesce a coniugare labilit con la rapidit, tanto pi la sua azione individuale efficace, permettendogli di muoversi per il campo con assoluta padronanza. La padronanza o il domino del pallone la prima qualit individuale del buon calciatore, allora s, per ottenere ci, occorrono due doti fondamentali: a) EQUILIBRIO DEL CORPO b) SENSIBILITA DEL PALLONE Si potrebbe riassumere un concerto fondamentale,con un semplice equazione: passaggio + guida palla = principio di possesso. Allenare il possesso, significa insegnare il singolo e il collettivo a saper riconoscere le possibilit che offrono la situazione in atto, e, ad agire di conseguenza con la risposta pi rapida e adeguata. I mezzi allenanti devono ricercare tutte le caratteristiche da riprodurre in gara: intensit,presenza di avversari,padronanza con la palla.

La settimana di lavoro che presento, un micro ciclo collaudata nel 2009 con una prima squadra Lombarda,dove abbiamo (i miei collaboratori) eliminato il lavoro a secco, per utilizzare esercizi con palla.

Primo allenamento

Messa in azione

La prima parte del riscaldamento svolta in un rettangolo divisa in tre settori, nel settore A,tecnica a coppie, e nei settori b/c corse varie con mobilit articolare,come mostra la figura. Dopo 10 i giocatori si spostano verso i birilli posti in rettilineo, dove eseguiranno slalom fra i birilli, per poi eseguire una triangolazione con i mister nel percorso finale. Tempi di lavoro 20.

Esercitazioni per il possesso palla. I giocatori sono divisi in due squadre, lesercizio consiste nel compiere dieci passaggi consecutivi per ottenere un punto, il pallone obbligatoriamente deve essere trasmesso rasoterra, e i tocchi possibili sono dettati dal tecnico. Lesercizio svolto in una met campo. 2 serie da 8 e 2 di mini pausa con ristoro. Intensit richiesta, media alta. Sempre come lesercizio di prima con le squadre schierate,in una met campo, ma i giocatori questa volta devono effettuare numerosi triangolazioni . 2 serie da 8 e 2 di mini pausa con ristoro. Intensit alta. Tempi di lavoro 32.

La tattica preordinata collettiva con obiettivi condizionali. Tre gruppi di giocatori A,B,C sono posizionati sul terreno di gioco come indicato in figura. Inizia la serie di passaggi,sovrapposizione, e accelerazioni dal gruppo B che, dopo inviato il pallone,verso A, corre velocemente effettua una sovrapposizione(cio, segue il percorso del pallone). A passa il pallone a C, e prosegue anchegli a una sovrapposizione su C. C passa a sua volta il pallone a B proseguendo una corsa veloce in sovrapposizione verso il trasmesso, a questo punto B lancia in fascia A, che conclude con un cross per B, e C che finalizzano con un tiro. Lesercizio, se condotta a un ritmo elevato,pu risultare utile anche dal punto di vista del condizionamento. Totale lavoro 15.

La Partita libera: totale 20

Secondo allenamento Obiettivo tecnico/tattico: Possesso palla

Messa in azione: Circuito Fifa 11+, totale 20 Tecnica applicata/ ripetute sul 5-10-15 con guida palla. La rosa divisa in due blocchi,il gruppo A,effettua con il tecnico,vari esercizi di tattica preordinato e il gruppo B, effettua con lallenatore in secondo,una serie di ripetute, richiamando la velocit, utilizzando il pallone.

Conquistare il possesso. Ogni blocco di lavoro di 6 con 2 di riposo. Totale tre serie. Il giocatoreA come ci mostra in figura, eseguir un dai e vai,con la sponda , creando una triangolazione per superare lostacolo B che in posizione centrale, il giocatore Bappena superato, dovr prende il posto del compagno A, intanto il giocatore A che ha eseguito lesercizio, scarica palla verso C prende il posto iniziale di B al centro come ostacolo. C inizia lesercizio di nuovo con la sponda, e cosi via. Totale 15. I giocatori del gruppo B, faranno una navetta, ma utilizzando in conduzione la palla: al via, partono in velocit verso il primo cinesino, e ritornano indietro, ripetendo la stessa il secondo e al terzo cinesino. In totale percorrano 60metri alla massima. 3 serie da tre rip.

Situazione di gioco: superiorit/inferiorit numerica nel possesso palla. 4>4 jolly Quattro squadre di 4 elementi pi un jolly, si affrontano(nel campo A eB) in una partitella ad altissima intensit, con lintento di mantenere il pi a lungo il possesso della sfera. Il jolly che presente in ogni partita ha il compito di giocare con la squadra che ha nel momento il possesso del pallone. Lobiettivo della squadra in non possesso palla, e di eseguire il pressing a tutto campo con lintenzione di riacquistare possesso.

Partita a tutto campo: totale 20.

Terzo allenamento

Riscaldamento con palla: Lesercizio si svolge nellarea di rigore. Tutti i giocatori hanno un pallone. 1)Guida della palla, quando due compagni si trovano di fronte, si cerca la soluzione del dribbling. 2)guida della palla e accelerazione della guida nello spazio libero. 3)guida della palla, quando due compagni si trovano di fronte, arresto della palla con la pianta del piede e cambio direzione. 4)ogni giocatore palleggia di piede in movimento, quando si libera uno spazio, fa stop e guida veloce. 5)ogni giocatore palleggia di piede in movimento,quando due giocatori si trovano di fronte,entrambi fanno stop veloce e dribbling. Tempi di lavoro 20 svolto in modo continuo.

Situazione di gioco in spazi ridotti: Lesercizio si svolge in pi quadrati, si formano per ogni quadrato due squadre di quattro giocatori, un pallone per ogni squadra e due cacciatori (colori diversi) senza palla. Lobiettivo di passare la palla a un compagno della stessa squadra,senza farla intercettare dai cacciatori, e senza uscire dal campo di lavoro. Tempi di lavoro 8 poi cambi giocatori.

Possesso con zona franca Tre squadre, due settori, pi zona franca. Si affrontano due squadre di 4 elementi in un settore, in fase di attesa laltra. La squadra rossa gioca per il possesso palla. Regola tre tocchi, la squadra blu deve conquistare e verticalizzare immediatamente nel settore opposto, dove aspetta la squadra gialla,a questo punto i rossi si

trasferiscono di corsa per contrastare il possesso palla dei gialli e rubare e verticalizzare verso i blu nel settore dattesa, e cosi di seguito. Tempi di lavoro 3 serie da 8.

Partita 10>10 a tema: Si affrontano a tutto campo due squadre con gli stessi moduli; 4-4-2, il campo diviso in tre settori (A,B,A) come mostra in figura. Le regole, nei settori A, i difendenti giocano a due tocchi, e rasoterra. Invece,i offendenti sono obbligati a superare il diretto avversario tirare in porta. Nel settore B entrambe le squadre, prima di verticalizzare nel settore A, sono obbligate a eseguire almeno due triangolazioni e otto passaggi consecutivi. Tempi di lavoro 25.

Autore La Camera Luciano Istruttore di scuola calcio Allenatore UEFA B Blog. www.allenamenti-allenanti.blogspot.com Mail. kiern@inwind.it