Sei sulla pagina 1di 4

PALLAMANO

SCHEDA VALUTATIVA

NOME E COGNOME: NICOTRA LEONARDO


CLASSE:IV E-SA

Rispondi alle seguenti domande


1) Descrivi il terreno di gioco della pallamano.
Il terreno di gioco della pallamano è di forma rettangolare in genere 20mx40m, e’
divisa verticalmente in due aree da una linea di metà campo e alle estremità si
trovano 2 porte. A 4 metri sta l'area limite del portiere, mentre a 6 metri ce l'area
di porta.

2) Come è nata la pallamano?


La pallamano è nata nel 1915 in Germania da un insegnante di educazione
fisica alla quale venne l’idea di un gioco simile al calcio ma giocato con le
mani. A partire dal 1936, in occasione delle olimpiadi di Berlino, entrò a far
parte dei giochi olimpici la pallamano. Nel 1967 fu introdotta in Italia e nel
1969 è stata fondata la Federazione Italiana GiocoHandball (FIGH),
riconosciuta dal CONI e dalla Federazione Internazionale Handball (FIH).

3) Come sono composte le squadre?


Le partite di pallamano si disputa tra due squadre, composte da 14 giocatori
in campo, 7 per squadra, e 5 riserve

4) Quanto durano le partite?

Le partite sono composte da due tempi, entrambi da 30 minuti con un


intervallo di 10 minuti. Ma nei giochi sportivi studenteschi i due tempi sono di
25 minuti per i maschi e 20 minuti per le femmine. Inoltre, entrambe le
squadre hanno diritto a 1 minuto di time-out.

5) I giocatori possono giocare nell’area del portiere?

I giocatori possono entrare nell’area del portiere, ma non possono ne tirare in


porta, ne toccare la palla, ne intercettare bloccare i tiri degli avversari
6) Quali sono le infrazioni che può compiere il portiere?

Il portiere non può: uscire dalla propria aria con il possesso palla; mettere in
pericolo l’avversario con qualsiasi azione di tipo difensivo; portare dentro la
propria area la palla che è ferma o sta rotolando fuori dall’area di porta

8) Come vengono dirette le partite?

L’arbitro comanda un tiro di punizione dal punto in cui è stato commesso il


fallo ma, se questo si trova entro la linea del tiro di punizione, il tiro viene
eseguito dietro la linea tratteggiata. Il tiro dai 7 metri è concesso se viene
fatto un fallo su un giocatore che sta tirando in porta. l tiro dai 7 metri si
effettua dalla linea corrispondente e tutti i giocatori si devono posizionare
dietro la linea di punizione

9) Illustra i principali fondamentali tecnici.


I fondamentali tecnici sono: -il palleggio che può essere fatto o sul posto o in
movimento; - la ricezione e la presa; - il passaggio; - il caricamento; - e il tiro,

10) Elenca e descrivi le principali azioni di difesa.

il ripiegamento: è un rientro veloce dei giocatori rimasti più arretrati che


cercano di interrompere o ritardare il contropiede avversario. la difesa
uomo-zona temporanea: se la squadra avversaria imposta l’attacco rapido,
è necessario opporre una difesa che sia a uomo (che va sul portatore di
palla) e a zona (sulle posizioni del campo che si possono coprire).
l’organizzazione della difesa: I giocatori vanno a occupare le posizioni per
impostare la difesa organizzata. la difesa organizzata:La squadra applica gli
schemi difensivi eseguendo spostamenti preordinati. Se durante la quarta
fase la difesa riesce a interrompere l’azione, ma la palla rimane alla
squadra attaccante, il gioco riprende con la terza fase che prosegue nella
quarta fino a che il gioco non si interrompe di nuovo o la palla entra in
possesso della squadra in difesa.
11) Elenca e descrivi le principali azioni di attacco.

Le principali azioni di attacco sono il blocco che consiste nel limitare lo


spazio di intervento di un avversario e l'incrocio che è un'azione coordinata
di cambio diposizione fra due o tre giocatori che consente il passaggio
della palla nel momento in cui le rispettive traiettorie si intersecano.

12) Elenca e illustra i ruoli dei giocatori.

- Il portiere deve essere reattivo, per fermare i forti tiri avversari


- Il terzino deve essere di statura elevata, con una buona forza di braccia e
gambe e dotato di un tiro preciso ed efficace.
- L’ala deve possedere velocità e rapidità di gioco ed essere capace di tirare
in porta da posizioni angolate.
- Il centrale è il giocatore che imposta il gioco, avere una buona visione di
gioco.
Il pivot deve saper tirare bene ed essere in grado di giocare centralmente
davanti all’area, senza cedere agli attacchi dei difensori avversari

13) Quali sono i sistemi di gioco più usati?

I sistemi di gioco più usati in attacco sono il 3-3 e il 2-4, mentre i più usati in
difesa sono il 3-3 e il 3-2-1.

14) Parla del beach handball.

Il beach handball è lo sport della pallamano praticato sulla spiaggia. Quindi viene
praticato nei periodi estivi. E vi sono delle regole alterate