Sei sulla pagina 1di 27

Categoria "ESORDIENTI"

" Dalla preparazione precampionato al mese di ottobre" - Primo macrociclo di allenamenti


La parte di attività proposta parte dalla preparazione precampionato, collocata a partire dall’ultima settimana di agosto, e con la programmazione di 32 sedute
arriva circa al termine del mese di ottobre
Ciò consente all’allenatore di avere pronto un primo macrociclo di allenamenti per impostare la stagione sportiva e poter, sulla base della verifica sul campo
dell’applicazione di quanto programmato, di valutare correttamente il tipo ed i carichi di lavoro per la seconda fase.
Questo programma è stato stilato partendo dall’assunto di avere a disposizione un gruppo di ragazzi dell’età di 12-13 anni (categoria Esordienti 2° anno) con
buone capacità tecniche di base ma con poca esperienza tattica di gioco in campo regolamentare a 11.
Come tutti i gruppi di questa età sono diverse le tappe di sviluppo dei ragazzi che compongono il gruppo stesso, essendo in piena età del primo sviluppo puberale:
pertanto a mio avviso sarebbe opportuno nelle sedute di lavoro sulla forza veloce, creare due gruppi onde adattare gli esercizi proposti al grado di sviluppo muscolare
degli allievi. ( es ¼ squat invece che ½ e 5-7 CM invece che 10, oppure diversificare i CM)
Diversi sono i carichi di lavoro proposti: nella prime due settimane di preparazione (evidenziate con colore arancio), si punta su un lavoro di tipo quantitativo
con carico ad alto volume e bassa intensità, svolgendo i seguenti tipi di lavoro:
a) Lavoro aerobico mirato a ripristinare le condizioni cardiocircolatorie ed a migliorare le capacità muscolari
b) Lavoro specifico all’incremento della potenza aerobica e della capacità lattacida;
c) Lavoro di potenziamento specifico per gli arti inferiori associato ad un lavoro di reattività e rapidità di movimento con conseguenti sedute di allungamento
muscolare
d) Lavoro di potenziamento muscolare generale e tonificazione globale.
La terza settimana (evidenziata con colore giallo) è orientata ad un lavoro di tipo qualitativo, con carico ad alta intensità e basso volume.
Con l'avvicinarsi all'attività agonistica ufficiale, i valori di volume e intensità si stabilizzano tra loro.
Al termine di questo ciclo di 32 sedute, comprendenti anche alcune gare amichevoli, come detto, andrà effettuata una sintesi del lavoro svolto,
la valutazione tecnica, fisica del gruppo onde orientare il secondo macrociclo di lavoro.
Importante è anche la valutazione di come il lavoro è stato percepito dai ragazzi, del mantenimento delle motivazioni e dell’interesse posto a quanto svolto.

Erbetta Maurizio
CONI Istruttore C.A.S. abiltazione n° 5872 del 12/1995
FIGC Istruttore Giovani Calciatori abilitazione n° 37439 del 03/1996
Attività svolta
Dal 1995 al 2001 US Don Bosco Spezia Calcio Categorie Esordienti, Giovanissimi
Dal 2003 al 2007 GSD ArsenalSpezia 1913 Categorie Giovanissimi, Allievi
Dal 2009 GS DLF Le Giraffe La Spezia Categoria Esordienti

Si ringrazia per la collaborazione il Sig. Lertora Massimiliano, personal tranier, preparatore atletico ARCI Riccò del Golfo ( Atletica leggera)
e p reparatore atletico US Valdivara – ( Calcio - Promozione Ligure)
Si ringraziano tutti i colleghi dai quali ho preso spunto e indicazioni per la compilazione di queste schede.
110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 1
10 Presentazione del gruppo di calciatore e degli allenatori
10 Esposizione dei programmi di allenamento
20 Rilievi auxologici e della flessiblità articolare
10 Riscaldamento - partita a pallamano con 4 porte, NO CONTATTO
20 RAPIDITA' e FORZA ESPLOSIVA
Velocità 50 metri
Navetta 5 * 5metri
Salto in lungo da fermo Partecipanti
30 RESISTENZA AEROBICA 1 7 13

1/2 Cooper o in alternativa 2 8 14

300 mt corsa veloce 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18

110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 2


20 Riscaldamento - mini partite 3 contro 3 - campo (1/2 calcetto) 3 tocchi
20 Fondamentali ricezione e controllo della palla Partecipanti
20 Situazioni di gioco il dai e vai 1 7 13

20 Esercitazioni tattiche di squadra: Presentazione del modulo di gioco - 4-4-2 2 8 14

20 Partita a campo ridotto max 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 1 2

TEST DI INGRESSO
RILIEVO DATI ANTROPOMETRICI Valore Riferimento Centile
Altezza
Peso
Circnferenza toracica
Flessibilità articolare

RAPIDITA' e FORZA ESPLOSIVA


Velocità 50 metri
Navetta 5 * 5metri
Salto in lungo da fermo

RESISTENZA AEROBICA
300 metri
1/2 Cooper
105 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 3
10 Riscaldamento - Fondamentali ricezione e controllo della palla
10 Capacità aerobica - partita 1/2 campo5 a 3 tocchi e palloni sulle linee laterali
10 Potenziamento arti superiori e tronco
10 Stretching e mobilità articolare
20 Forza veloce - circuit training
1/2 squat isometrico (30 '') + 4 salti piedi uniti + sprint 5 mt. (ripetere 4 volte) Partecipanti
CM (5-10 toccate) + skip 5 mt. + sprint 5 mt. (rip. 4 volte) 1 7 13

15 Capacità aerobica - corsa lungo il perimetro con palla e senza 2 8 14

20 Fondamentali calcio di interno collo e controllo di palla - a tre 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18

100 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 4


15 Riscaldamento - mini partite 3 contro 3 - campo (1/2 calcetto) 3 tocchi
15 Situazioni di gioco 1vs1 marcamento e posizionamento - lato forte e lato debole Partecipanti
10 Situazioni di gioco 2vs2 e 2vs1 - movimenti inferiorità e superiorità numerica 1 7 13

20 Situazioni di gioco 3vs2 e 3vs1 movimenti inferiorità e superiorità numerica 2 8 14

30 Partita a campo ridotto max 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18

Squat isometrico [ 1/2 squat=ginocchia a 45° ] CM


Posizione standardizzata di piegamento delle ginocchia (90°), piedi pari alla larghezza Nel CM si parte dalla posizione eretta e si esegue prima un veloce piegamento
delle spalle e talloni aderenti al suolo, si mettono le mani ai fianchi sempre con mani ai fianchi e talloni aderenti al suolo, di 90° per poi saltare verso l’alto.
il tronco rimane verticale rispetto al suolo La caduta deve essere effettuata con le ginocchia distese,
sulla punta dei piedi con successiva ammortizzazione per evitare traumi.
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 3 4

· Con due palloni statici, ad ogni fischio posizionamento difensivo a rotazio-


ne, prima libero poi da destra infine da sinistra Fig.1
· Con due palloni statici, ad ogni fischio posizionamento difensivo in relazio-
ne del piede posto sulla palla dall’avversario. Prima destro, poi sinistro, in-
fine casuale Fig.1
· Con una sola palla trasmessa alternativamente, ad ogni fischio posiziona-
mento difensivo su ricezione di destro, poi di sinistro ed infine casuale
Fig.2
· Con una sola palla, trasmissione, ricezione e conduzione verticale, a rota-
zione. Prima destro, poi sinistro ed infine casuale Fig.3
· Con una sola palla, trasmissione, ricezione e conduzione a zig-zag, a rota-
zione. Prima destro, poi sinistro ed infine casuale Fig.4

A e B in posizione statica con un pallone a testa: · Con due palloni statici, ad ogni fischio posizionamento difensivo a rotazio-
· ad ogni fischio (o chiamata colore) C e D attaccano in forma passiva la ne, prima libero poi da destra infine da sinistra Fig.5
palla coprendosi in diagonale vicendevolmente (fig.1) · Con due palloni statici, ad ogni fischio posizionamento difensivo in relazio-
· La situazione viene ripetuta sia con invito verso l’esterno, come nella fi- ne del piede posto sulla palla dall’avversario. Prima destro, poi sinistro, in-
gura, sia in zona centrale (invito verso il compagno e quindi verso il rad- fine casuale Fig.5
doppio di marcatura). · Con una sola palla trasmessa alternativamente, ad ogni fischio posiziona-
· Inoltre si modifica l’atteggiamento sia del giocatore in difesa sulla palla mento difensivo su ricezione di destro, poi di sinistro ed infine casuale
sia del compagno che lo copre, pretendendo da A o B un cambio di pos i- Fig.6
zione Fig.1 bis · Con una sola palla, trasmissione, ricezione e conduzione verticale, a rota-
Con una sola palla in movimento: zione. Prima destro, poi sinistro ed infine casuale Fig.7
· A e B si scambiano a due tocchi la palla: C e D eseguono i movimenti di · Con una sola palla, trasmissione, ricezione e conduzione a zig-zag, a rota-
marcamento e copertura (fig.2)
· Anche qui la situazione viene ripetuta con invito verso il
cambio di posizione di A o B
· A conduce palla lateralmente sino a B mentre C e D, eseguendo lo scivo-
lamento orizzontale, si “passano” l’avversario. B prende la palla e si ri-
porta nella posizione originaria di A e così via (fig.3)
110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 5
15 Riscaldamento - Esercizio n°1
10 Capacità aerobica - Gioco delle ombre
10 Potenziamento arti superiori e tronco
10 Stretching e mobilità articolare
20 Forza veloce - circuit training
1/2 squat isometrico (30 '') + 4 salti piedi uniti + sprint 5 mt. (ripetere 2 volte)
CM (5-10 toccate) + skip 5 mt. + sprint 5 mt. ( rip. 2 volte)
1/2 squat isometrico (30 '') + skip basso 5 mt. + sprint 5 mt. (ripetere 2 volte) Partecipanti
CM (5-10 toccate) + corsa calciata 5 mt. + sprint 5 mt. (ripetere 2 volte) 1 7 13

Capacità aerobica - corsa lungo il perimetro con aplla e senza 2 8 14

30 Fondamentali calcio corto-lungo di interno/collo con controllo palla 3 9 15

15 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18

120 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 6


15 Riscaldamento - Pallamano con gol di testa o calcio al volo
15 Situazioni di gioco 2vs2 e 2vs1 - movimenti inferiorità e superiorità numerica
15 Situazioni di gioco 3vs2 e 3vs1 movimenti inferiorità e superiorità numerica Partecipanti
20 Situazioni di gioco la difesa della palla e la copertura del compagno in possesso palla 1 7 13

15 Esercitazioni tattiche di squadra: il modulo di gioco 4-4-2 2 8 14

30 Partita a campo ridotto max 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 5 6

Esercizio n° 1 In quadrato 10*10 6 giocatori girano palla al piede 2


senza palla cercano di toccarli tutti nel tempo + breve
2 tentativi x coppia totale di 8 sedute

· Conduzione verticale frontale e trasmissione. Concetto di raddoppio di NOTA BENE


marcatura (fig.4). Ripetere anche con conduzioni all’indietro Verificare in ogni situazione:posizione dei piedi (lato forte lato debole), mo-
Come in fig.1 ma al doppio fischio B parte in sovrapposizione. C e D cor- dalità di corsa (mai all’indietro), modalità di stacco dalla palla (posizione della
· reggono la loro posizione scambiandosi gli avversari (fig.5). Verificare testa, delle gambe e delle spalle), distanza dalla palla e dall’avversario, distan-
poi la medesima situazione con palla in movimento a due tocchi. Provare za di copertura, tempi di marcamento, collaborazione verbale sia per i difen-
anche su finta di sovrapposizione
· Come in precedenza ma questa volta B esegue un taglio (fig.6). Anche
· qui eseguire poi medesimo esercizio con palla in movimento. Provare an-
che su finta di taglio.
Sempre in forma passiva, lasciare ad A e B la scelta di eseguire uno dei
movimenti (o fintarli) visti in precedenza: verificare il comportamento
di C e D, prima con palloni fermi e poi con una palla in movimento
2<2 in spazio ridotto, contrasti vietati, valido solo l’intercettamento
2<2 in spazio ridotto libero

Nell'ottica del lavoro settimanale da svolgere è importante preparare i ragazzi ad eseguire i movimenti corretti per difendersi in maniera
corretta ed attaccare con buone possibilità di successo. Questo tipo di esercitazione consente di impegnare contemporaneamente
tutti i vari reparti della squadra, senza lasciare con tempi morti i ragazzi inoperosi. I difesori chiaramente eseguiranno le fasi di
copertura mentre i centrocampisti e gli attaccanti saranno impegnati nella fase offensiva (Figura 1)

Figura n° 1
110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 7
10 Riscaldamento - Fondamentali ricezione e controllo della palla
8 Velocità - ripetute 10/20/30 mt. con recupero attivo 30"/50"/70"
5 Potenziamento arti superiori e tronco
10 Stretching e mobilità articolare
20 Forza veloce - circuit training
1/2 squat isometrico (30 '') + 4 salti piedi uniti + sprint 5 mt. (ripetere 2 volte)
CM (5-10 toccate) + skip 5 mt. + sprint 5 mt. (ripetere 2 volte)
CM (10 toccate) + corsa calciata 5 mt. + sprint 5 mt. (ripetere 2 volte)
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. (ripetere 2 volte) Partecipanti
15 Capacità aerobica - partita 1/2 campo5 a 3 tocchi e palloni sulle linee laterali 1 7 13

15 Fondamentali calcio corto-lungo di interno/collo con controllo di palla 2 8 14

15 Partita a campo ridotto max 3 tocchi 3 9 15

12 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18

110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 8


10 Riscaldamento - Pallamano con gol di testa o calcio al volo
20 Situazioni di gioco Smarcamento e uscita dal cono di copertura
20 Esercitazioni a tema: rotazione della palla Partecipanti
10 Esercitazioni tattiche di squadra: il modulo di gioco 4-4-2 1 7 13

20 Situazioni di gioco: partite 4 contro 4 con jolly max 3 tocchi 2 8 14

20 Partita campo con delimitazione fasce laterali max 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 7 8

L'esercizio inizia con il possesso palla da parte dei reparti offensivi, centrocampisti ed attaccanti, seguiti dai movimenti difensivi
dei ragazzi in copertura. In particolare vengono curate le diagonali difensive, gli interventi per percussione centrale, i movimenti in uscita
e quelli in arretramento, come mostrato nel figure n° 2-3-4-5. Nello specifico uno dei difensori centrali a turno, chiama a voce alta i movimenti
del reparto, in particolare le uscite su:
1)"palla coperta", cioè le situazioni di gioco dove l'attaccante o il centrocampista controllano palla con le spalle alla porta
2) "palla scoperta" quando l'attaccante o il centrocampista in possesso di palla controllano con faccia alla porta
sino al limite dell'area di rigore, ove uno dei due centrali esce per coprire.

Figura n° 2 Figura n° 3 Figura n° 4 Figura n° 5

I giocatori nelle fasce (1 o 2 x squadra) non possono entrare nella fascia centrale del campo e viceversa
110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 9
10 Riscaldamento - Fondamentali ricezione e controllo della palla
10 Capacità aerobica - circuito n°1
10 Potenziamento arti superiori e tronco
10 Stretching e mobilità articolare
15 Forza veloce - circuit training
1/2 squat isometrico (30 '') + skip 5 mt. + sprint 5 mt.
1/2 squat isometrico (30 '') + corsa calciata 5 mt. + sprint 5 mt. Partecipanti
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. (ripetere 4 volte) 1 7 13

15 Capacità aerobica - corsa lungo il perimetro con aplla e senza 2 8 14

30 Fondamentali: circuito n°2 - movimento 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18

110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 10


20 Riscaldamento Mini partite 3 contro 3 su campi ridotti max 3 tocchi
30 Fondamentali ricezione, controllo della palla e trasmissione Partecipanti
20 Fondamentali il colpo di testa e la rimessa laterale 1 7 13

10 Esercitazioni tattiche di squadra: il modulo di gioco 4-4-2 2 8 14

20 Partita a campo ridotto max 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 9 10
Circuito n° 1 - capacità aerobica Circuito n° 2 fondamentali in movimento
Lungo i vari lati di 1/2 campo (11) o di tutto il 1 Skip su ostacoli bassi al termine colpo di testa
campo (7) verranno eseguiti vari tipi di corsa 2 Percorso nei cerchi, al termine ricezione e tiro in porta piccola
avanti, avanti con variazioni di velocità, indietro 3 Palleggi con palle da tennis e palloni di dimensioni diverse
laterale e calciata 4 Guida palla nel quadrato senza entrare nei cerchi ev presenza di ostacoli

Gli esercizi proposti vengono iniziati con il possesso palla da parte del reparto offensivo con i movimenti della difesa che inizialmente
sono solo passivi, di posizionamento. La parte di pressing con la ricerca del possesso palla inizia solo quando l'allenatore avvia
l'azione: da questo momento gli attaccanti con pochi passaggi ed un tempo limitato dovranno concluedere a rete, contrastati dai
difensori.
Questi lavorano al massimo su 2-3 schemi di posizionamento per lasciare loro la massima libertà di movimento e di scoperta guidata
dei corretti movimenti di posizionamento.
Il primo schema di attacco prevedere l'aggiramento sulle fascie: : il centrocampista in possesso di palla palla alla punta la quale scarica
su un secondo centrocampista, il quale allarga di prima al compagno sulla fascia, il quale effettua un cross sull'incrocio delle punte
come in figura n° 6

Figura n° 6 Figura n° 7

Il secondo schema evidenziato in figura n° 7 prevede il lancio in profondità sull'incrocio delle punte.
Il centrocampista esterno gioca la palla sulla punta alui più vicina, la quale scarica sul secondo centrocampista e va ad incrociare
rapidamente.
Il centrocampista centrale lancia in profondità sulla corsa dell'attaccante
110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 11
15 Riscaldamento - Fondamentali ricezione e controllo della palla
5 Velocità - ripetute 10/20/30 mt. con recupero attivo 30"/50"/70"
10 Potenziamento arti superiori e tronco Partecipanti
10 Stretching e mobilità articolare 1 7 13

10 Forza veloce - circuit training 2 8 14

20 sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. (ripetere 6 volte) 3 9 15

30 Fondamentali tiro a rete - circuito 1 4 10 16

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 5 11 17

6 12 18

100 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 12


10 Riscaldamento Mini partite 3 contro 3 su campi ridotti max 3 tocchi
30 Situazioni di gioco 2vs2 e 2vs1 - movimenti inferiorità e superiorità numerica Partecipanti
30 Esercitazioni tattiche di squadra: il modulo di gioco 4-4-2 1 7 13

30 Situazioni di gioco superiorità numerica - mini partite 4 contro 4 con jolly max 3 tocchi 2 8 14

Campo 3 9 15

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 4 10 16

5 11 17

90 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 13 6 12 18

30 Riscaldamento prepartita
60 Partita amichevole

110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 14


10 Valutazione della gara del giorno precedente
10 Riscaldamento - Fondamentali ricezione e controllo della palla
15 Capacità aerobica - gioco delle ombre
10 Stretching e mobilità articolare
10 Forza veloce - circuit training
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. (ripetere 3 volte) Partecipanti
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. ( ripetere 3 volte) 1 7 13

25 Esercitazioni a tema: rotazione della palla 2 8 14

20 Partita 1/2 campo 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 11 12 13 14

Su un quadrato di circa 20 metri di lato si muovono 4 giocatori, di cui 3 si spostano Circuito 1


liberamente in controllo palla con movimenti liberi di cambio di direzione, ritmo
e posizione mentre il quarto giocatore deve mantenere una posizione equidistante
dagli altri 3, praticamente al centro del triangolo.
Lo scopo dell'esercizio è sviluppare la capacità di orientamento nello spazio
per il giocatore senza palla ed il perfezionamento del possesso palla per gli altri

Su un quadrato di circa 20 metri di lato si muovono 3 giocatori, di cui 2 si spostano Il giocatore blu parte in slalom A o in conduzione diretta B
liberamente in controllo palla con movimenti liberi di cambio di direzione, ritmo e va al tiro. Dopo x secondi parte il giocatore verde che
e posizione mentre il terzo giocatore deve mantenere una posizione equidistante lo ostacola
ed in linea rispetto agli altri due
Lo scopo dell'esercizio è lo stesso dell'esercizio precedente

Su un rettangolo di circa 15x10 metri si muovono 3 giocatori, di cui 2 con casacchina uguale
Il primo giocatore è in possesso palla, mentre il suo compagno deve posizionarsi
per agevolare il passaggio. Il terzo ragazzo ha il compito di intercettare la trasmissione della
palla. Il gioco prevede 2-3 tocchi al massimo e la trasmissione palla rasoterra

I due giocatori blu si scambiano la palla a due tocchi in movimento, avvicinandosi e allontanandosi in
mentre nel rettangolo davanti il giocatore rosso si posiziona sull'asse palla-porta per impedire il gol nella
porticina alle sue spalle. La porta misura circa 3 metri ed il rettangolo di azione è di circa 3x10 metri.

Rotazione della palla tra i 4 giocatori di reparto


Partendo dai laterali la palla viene portata al laterale opposto
curare la posizione egli esterni che devono sempre sopravanzare gli interni
e la posizione dei centrali, nei quali chi non ha la palla deve arretrare leggermente
onde assicurare la copertura del compagno
. variante 1 viene saltato il centrale più vicino
. variante 2 scambio trai centrali e cambio di fronte
. partenza in sovrapposizione del centrale vicino e copertura al centro
110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 15
20 Riscaldamento -Esercizio proposto in gruppi di 4 rotazione zona
10 Velocità - ripetute 10/20/30 mt. con recupero attivo 30"/50"/70"
10 Stretching e mobilità articolare
10 Forza veloce - circuit training
1/2 squat isometrico (30 '') + skip 5 mt. + sprint 5 mt.
1/2 squat isometrico (30 '') + corsa calciata 5 mt. + sprint 5 mt.
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. (ripetere 2 volte) Partecipanti
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. ( ripetere 2 volte) 1 7 13

20 Situazioni di gioco passaggio e inserimento su chiamata del compagno 2 8 14

30 Partita 1/2 campo 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18

90 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 16
30 Riscaldamento prepartita
60 Partita amichevole

100 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 17


15 Valutazione della gara del giorno precedente Partecipanti
15 Riscaldamento - Fondamentali ricezione e controllo della palla 1 7 13

30 Situazioni di gioco: tattica, il linguaggio e la chiamata di gioco 2 8 14

30 Partita 1/2 campo 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 15 16 17

Numero dei giocatori: 4 contro 4; dimensione del campo: 40 x 30 m. Suddiviso in quattro zone; regole: tre tocchi; durata: 5 ' (si può utilizzare questa esercitazione
anche come riscaldamento).

I giocatori rappresentati dai cerchi rossi si scambiano la palla in linea orizzontale rimanendo fermi sul posto. I giocatori rappresentati dai triangoli blu aggrediscono chi
riceve la palla mentre gli altri eseguono coperture reciproche e diagonali. I due gruppi di giocatori si scambiano poi i ruoli. Si può eseguire l'esercitazione anche in
movimento (fase situazionale), giocando quattro contro quattro dove ognuno si può muovere solo nella zona vicina e la regola è portare la palla oltre

Esercizio 1
Al comando dell'istruttore viene effettuato il passaggio dai giocatori rossi ai blu: i orssi conducono palla sul posto
e la trasmissione deve essere fatta rapidamente

Esercizio 2
Al comando dell'istruttore viene effettuato il passaggio dai giocatori rossi ai blu:che devono effetuare la ricezione
dentro un quadrato ( o fascia delimitata)

Esercizio 3
La richiesta di passaggio viene fatta dal compagno tramite chiamata
110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 18
10 Riscaldamento - Pallamano con gol di testa o calcio al volo
10 Velocità - ripetute 10/20/30 mt. con recupero attivo 30"/50"/70"
10 Stretching e mobilità articolare
10 Forza veloce - circuit training
1/2 squat isometrico (30 '') + skip 5 mt. + sprint 5 mt.
1/2 squat isometrico (30 '') + corsa calciata 5 mt. + sprint 5 mt.
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. (ripetere 2 volte) Partecipanti
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. ( ripetere 2 volte) 1 7 13

20 Fondamentali cambio di gioco e calcio lungo collo piede 2 8 14

40 Situazioni di gioco: tattica, il linguaggio e la chiamata di gioco 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18

110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 19


10 Riscaldamento - Fondamentali ricezione e controllo della palla
15 Capacità aerobica - circuito n° 1
10 Stretching e mobilità articolare
10 Potenziamento arti superiori e tronco
10 Forza veloce - circuit training
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. (ripetere 2 volte)
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. (ripetere 2 volte)
sprint corti (5 mt.) con partenza:
seduti gambe incrociate, proni, supini, accosciati (ripetere 2 volte) Partecipanti
15 Esercitazioni tattiche di squadra:4-4-2 - posizione asse palla marcatura avversario 1 7 13

10 Esercitazioni tattiche di squadra:4-4-2 i movimenti dell'attacco 2 8 14

20 Partita 1/2 campo 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18

70 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 20
30 Riscaldamento prepartita
40 Partita amichevole
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 18 19 20
Circuito n° 1 - capacità aerobica
Lungo i vari lati di 1/2 campo (11) o di tutto il
campo (7) verranno eseguiti vari tipi di corsa
avanti, avanti con variazioni di velocità, indietro
laterale e calciata

Esercizio 1
Scambio palla: il giocatore blu viene incontro e chiama lo scambio

Esercizio 2
Scambio palla: il giocatore blu chiama l'avanzata del compagno chiama lo scambio
Presuppone un ritorno della palla al compagno che ha iniziato l'azione

Due giocatori blu si scambiano palla a due tocchi con movimento di avvicinamento e allontanamento
mentre nella parte di campo adiacente i due giocatori rossi si alternano a prendere posizione sull'asse
palla-porta ed a darsi reciproca copertura in diagonale per impedire il gol nella porta alle loro spalle.
La porta è una porta per campo a 7 ed il rettangolo sul quale effettuare la esercitazione è di
circa 5x10 metri

In uno spazio di circa 30x35 metri un attaccante, spalle alla porta viene marcato in modo normale dal difensore
Un secondo attaccante in possesso palla esegue il passaggio (1) sulla corsa in appoggio al compagno
dopo un movimento lungo-corto (2). Chi ha eseguito il passaggio arrretra e aggira il cono posto alle sue spalle (3)
In queso frangente l'attaccantedeve girarsi e concludere a rete mentre il difensore che lo marca deve eseguire
i corretti movimenti in marcatura su un attaccante posto di fianco
Il secondo attaccante rientrando nello spazio di gioco offre al compagno, in posesso palla e se non ha
ancora concluso l'azione, la possibilità di una superiorità numerica di 2 contro 1 e creare una nuova soluzione
per la conclusione a rete
110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 21
10 Riscaldamento - Fondamentali ricezione e controllo della palla
10 Velocità - ripetute 10/20/30 mt. con recupero attivo 30"/50"/70"
10 Stretching e mobilità articolare
10 Forza veloce - circuit training
1/2 squat isometrico (30 '') + skip basso 5 mt. + sprint 5 mt.
1/2 squat isometrico (30 '') + corsa calciata 5 mt. + sprint 5 mt.
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. + ritorno + 15 mt. (ripetere 2 volte) Partecipanti
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. (ripetere 2 volte) 1 7 13

30 Situazioni di gioco: incroci e sovrapposizioni 2 8 14

30 Partita 1/2 campo 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18

90 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 22
30 Riscaldamento prepartita
60 Partita amichevole

110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 23


10 Riscaldamento - Pallamano
10 Velocità - ripetute 10/20/30 mt. con recupero attivo 30"/50"/70"
10 Stretching e mobilità articolare
10 Forza veloce - circuit training
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. + ritorno + 15 mt. (ripetere 2 volte)
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. (ripetere 2 volte)
skip sul posto + sprint 5 mt + capovolta avanti + sprint 5 mt. (ripetere 2 volte)
sprint 3 mt. con partenza:
seduti gambe incrociate, voltati seduti gambe incrociate, proni, supini, accosciati -2 volte
sprint tra 10 paletti posti a distanza di 1 mt. ciascuno (ripetere 2 volte) Partecipanti
20 Fondamentali - controllo palla - dribbling - rimessa con le mani 1 7 13

10 Esercitazioni tattiche di squadra:4-4-2 i movimenti 2 8 14

30 Partita 1/2 campo 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 21 22 23

Esercizio 1
I giocatori blu fanno girare la palla tra loro : al comando dell'istruttore uno dei due centrali rientra a ricevere e l'altro taglia in diagonale
Il comando è "lungo" o "corto" a seconda del passaggio dettato.
Nell'esercizio successivo è il portatore di palla a chiamare il passaggio

Esercizio n° 1
Esercizio 2
I giocatori blu fanno girare la palla tra loro : al comando dell'istruttore l'esterno rosso rientra "corto" ed il laterale parte in sovrapposizione "sovra"
Nell'esercizio successivo è il portatore di palla a chiamare il passaggio con i comandi "corto" e "sovra"

Esercizio 3
Esercizio n° 2 I giocatori blu fanno girare la palla tra loro : al comando dell'istruttore "entra" il giocatore con la palla effetua una penetrazione, i due centrali rossi
uno parte lungo e l'altro prende il suo posto lasciando libera la zona di campo per la penetrazione
Nell'esercizio successivo è il portatore di palla a chiamare il passaggio con il comando "entra"

L'esercizio inizia con il possesso palla da parte dei reparti offensivi, centrocampisti ed attaccanti, seguiti dai movimenti difensivi
dei ragazzi in copertura. In particolare vengono curate le diagonali difensive, gli interventi per percussione centrale, i movimenti in uscita
e quelli in arretramento, come mostrato nel figure n° 2-3-4-5. Nello specifico uno dei difensori centrali a turno, chiama a voce alta i movimenti
del reparto, in particolare le uscite su:
Esercizio n° 3 1)"palla coperta", cioè le situazioni di gioco dove l'attaccante o il centrocampista controllano palla con le spalle alla porta
2) "palla scoperta" quando l'attaccante o il centrocampista in possesso di palla controllano con faccia alla porta
sino al limite dell'area di rigore, ove uno dei due centrali esce per coprire.

Figura n° 2 Figura n° 3 Figura n° 4 Figura n° 5


110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 24
10 Riscaldamento - Fondamentali ricezione e controllo della palla
10 Velocità - ripetute 10/20/30 mt. con recupero attivo 30"/50"/70"
10 Stretching e mobilità articolare
10 Forza veloce - circuit training
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. + ritorno + 15 mt. (ripetere 2 volte)
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. (ripetere 2 volte)
skip sul posto + sprint 5 mt + capovolta avanti + sprint 5 mt. (ripetere 2 volte)
seduti gambe incrociate, voltati seduti gambe incrociate, proni, supini, accosciati -2 volte
sprint tra 10 paletti posti a distanza di 1 mt. ciascuno (ripetere 2 volte)
sprint tra 10 paletti posti a distanza di 1 mt. ciascuno (ripetere 2 volte) Partecipanti
20 Situazioni di gioco palla inattive il calcio d'angolo 1 7 13

20 Esercitazioni tattiche di squadra:4-4-2 i movimenti in fase difensiva e offensiva 2 8 14

20 Partita 3 tocchi 3 9 15

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 4 10 16

Campo 5 11 17

Meteo ¶ · ¸ ¹ º º » ¾ t °C 6 12 18

90 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 25
30 Riscaldamento prepartita
60 Partita amichevole

90 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 26
30 Riscaldamento prepartita
60 Partita amichevole
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 24 25 26

Numero dei giocatori: 4 contro 4; dimensione del campo: 40 x 30 m. Suddiviso in quattro zone; regole: tre tocchi; durata: 5 '
(si può utilizzare questa esercitazione anche come riscaldamento).

I giocatori rappresentati dai cerchi rossi si scambiano la palla in linea orizzontale rimanendo fermi sul posto. I giocatori rappresentati dai triangoli blu
aggrediscono chi riceve la palla mentre gli altri eseguono coperture reciproche e diagonali. I due gruppi di giocatori si scambiano poi i ruoli.
Si può eseguire l'esercitazione anche in movimento (fase situazionale), giocando quattro contro quattro dove ognuno si può muovere solo
nella zona vicina e la regola è portare la palla oltre

Obiettivo: liberare il centrocampista dalla parte opposta a quella dove si trova la palla; numero dei giocatori: 4 contro 4; dimensione del campo: 60 x 40 m.
all'interno del quale delimiteremo due zone franche di 10 m. di larghezza ciascuna; regole: tre tocchi; durata: 10 ' .

Si gioca 4 contro 4 tenendo presente tutti i principi della zona. Si dà un punto alla squadra che libererà il centrocampista laterale dalla parte opposta.
Egli riceverà la palla dopo essere entrato nella zona delimitata (dove non può entrare nessun avversario) e sarà servito da un lancio lungo in diagonale.
110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 27
10 Riscaldamento - Fondamentali ricezione e controllo della palla
10 Velocità - ripetute 10/20/30 mt. con recupero attivo 30"/50"/70"
10 Stretching e mobilità articolare
15 Forza veloce - circuit training
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. + ritorno + 15 mt. (ripetere 2 volte)
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. (ripetere 2 volte)
sprint tra 10 paletti posti a distanza di 1 mt. ciascuno (ripetere 2 volte)
sprint con recupero completo 10 mt - 20 mt. - 30 mt. (ripetere 2 volte) Partecipanti
corsa in progressione 50 mt. (ripetere 2 volte) 1 7 13

20 Situazioni di gioco 1vs1 nel gioco a zona 2 8 14

10 Situazioni di gioco palla inattive il calcio di punizione 3 9 15

10 Esercitazioni a tema: sovrapposizioni e copertura del portatore di palla 4 10 16

15 Partita 3 tocchi 5 11 17

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 6 12 18

110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 28


10 Riscaldamento - Pallamano
10 Velocità - ripetute 10/20/30 mt. con recupero attivo 30"/50"/70"
10 Stretching e mobilità articolare
10 Forza veloce - circuit training
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. + ritorno + 15 mt. (ripetere 2 volte)
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. (ripetere 2 volte)
corsa calciata sul posto + sprint 5 mt + capovolta avanti + sprint 5 mt. (ripetere 2 volte) Partecipanti
sprint 3 mt. con partenza: 1 7 13

seduti gambe incrociate, voltati seduti gambe incrociate, proni, supini, accosciati -2 volte 2 8 14

20 Fondamentali - controllo palla guida e tiro a rete 3 9 15

15 Esercitazioni a tema: sovrapposizioni e copertura del portatore di palla 4 10 16

25 Situazioni di gioco superiorità numerica - mini partite 4 contro 4 con jolly max 3 tocchi 5 11 17

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 6 12 18

70 GARA CAMPIONATO
30 Riscaldamento prepartita
60 PARTITA CAMPIONATO
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 27 28

Un attaccante è in conduzione palla a ritmo blando ma con continui cambiamenti


di direzioen (1) edd è affrontato da difensore che indietreggia senza mai intervenire
ma rimanendo in corretta posizione. L'attaccante ha il compito in qualsiasi momento lo
ritenga opportuno puntare il piede avanzato del difensore, mentre il difensore ha lo scopo
o di riconquistare palla o dirigere l'attaccante in una posizione preordinata del campo.

Il difesore rosso, dopo una breve guida palla effettua un passaggio sull'attacante
blu di circa 10 metri e scatta velocemente durante il tempo di passaggio, nel periodo
in cui la palla non è di nessuno e nessuno può giocarla per fermarsi un istante prima
che questa venga ricevuta dall'attaccante: da qui si continua come nell'esercizio precdente
con il difensore che accompagna l'avversario che conduce ma senza intervenire

Due giocatori si passano forntalmente la palla e dopo alcuni passaggi (1) il giocatore rosso
si gira e calcia la palla derso la direzione opposta in un rettangolo di circa 10x15 metri.
In questo rettangolo la palla viene raggiunta dal giocatore blu, inseguito a sua volta dal rosso
Questi va in marcatura alle spalle con i corretti movimenti ,attaccandolo quando questi gli offre il fianco

Su un rettangolo 10x15 diviso in parti uguali , gli attaccanti hanno l'obiettivo di oltrepassare
la riga di fondo palla al piede con diverse modalità
1 - l'attacante parte dopo che il difensore ha superato la sua metà acampo
2- il difensore parte quando parte l'attaccante, accelerando, frenando, accompagnando e indirizzando
3- il difensore parte quando l'attaccante ha superato la sua metà campo

Il difensore rosso accelera per togliere tempo e spazio all'attaccante blu nelle seguenti 3 situazioni di gioco
1- appena questi ha superato l'ultimo cono dopo breve guida palla nel corridoio centrale
2- appena l'attaccante inizia la guida palla nel corridoio di sinistra
3- nell'attimo del passaggio eseuigto sull'attacante nella zona di destra
Il difensore deve effettuare i movimenti adeguati nell'1 contro 1 frontale chiudendo sull'attaccante
e impedendogli di andare al tiro in area di rigore, dove lui non può entrare e dove l'attaccante rimane in
1 contro 1 con il portiere. Il difensore che recupera palla la deve portare in zona di partenza degli attaccanti
ì
110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 29
10 Riscaldamento - Fondamentali ricezione e controllo della palla
15 Capacità aerobica
10 Stretching e mobilità articolare
15 Forza veloce - circuit training
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. (ripetere 2 volte)
sprint tra 6 paletti posti a distanza di 1 mt. ciascuno (ripetere 3 volte)
sprint tra 6 paletti sfasati posti a distanza di 3 mt. ciascuno (ripetere 3 volte) Partecipanti
sprint con recupero completo 10 mt - 20 mt. - 30 mt. (ripetere 2 volte) 1 7 13

corsa in progressione 50 mt. (ripetere 2 volte) 2 8 14

10 Fondamentali cambio di gioco e calcio lungo collo piede 3 9 15

10 Fondamentali ricezione e trasmissione della palla 4 10 16

30 Partita 3 tocchi 5 11 17

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 6 12 18

110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 30


10 Riscaldamento - Pallamano
8 Velocità - ripetute 10/20/30 mt. con recupero attivo 30"/50"/70"
10 Stretching e mobilità articolare
10 Forza veloce - circuit training
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. + ritorno + 15 mt. (ripetere 2 volte)
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. (ripetere 2 volte) Partecipanti
corsa calciata sul posto + sprint 5 mt + capovolta avanti + sprint 5 mt. (ripetere 2 volte) 1 7 13

sprint 3 mt. con partenza: 2 8 14

seduti gambe incrociate, voltati seduti gambe incrociate, proni, supini, accosciati -2 volte 3 9 15

20 Esercitazioni tattiche di squadra:4-4-2 i movimenti di difesa e attacco 4 10 16

40 Partita 3 tocchi 5 11 17

12 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 6 12 18

70 GARA CAMPIONATO
30 Riscaldamento prepartita
40 PARTITA CAMPIONATO
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 29 30

Su un quadrato di circa 15 metri di organizzano 4 squadre di tre giocatori ciascuna


Il terzetto al centro deve cercare, agendo in modo continuativo, di intercettare i passaggi
che compiono gli altri nove sul perimetro del quadrato. Il difensore più vicino alla palla
marca in pressione mentre i due compagni si posizionano in diagonale di copertura per
intercettare le traiettorie. I giocatori in possesso palla giocano a due tocchi obbligatori e
possono fare il passaggio solo sul giocatore adiacente o su quello immediatamente dopo e
solo uno a turno può entrare nel rettangolo. In un secondo tempo si toglie il vincolo del passaggio
adiacente, per cui sono ammessi anche i passaggi verticali: compito dei difensori è rimanere stretti
per evitare passaggi verticali. Il giocatore che sbaglia costringe la sua suadra ad effettuare la fase
difensiva.

Su uno spazio di circa 10x20, adottando un comportamento tattico adeguato alla situazione di inferiorità
da adottare il difensore deve impedire che gli attaccanti superino in guida palla la linea di fondo da lui difesa.

In uno spazio 20x30 davanti alla porta difesa dal portiere un difensore affronta una situazione di inferiorità numerica contro
due attaccanti che cercano di concludere a rete nel minor tempo possibile. Il comportamento del difensore è quello di rallentare
indietreggiando in attesa del recuper odi un secondo compagno che parte in recupero da una distanza di dieci metri circa
dagli attaccanti nel momento in cui il primo attaccante inizia l'azione di movimento della palla.
Variante il econdo difensore parte circa 10 secondi dopo l'inizio della azione
110 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 31
10 Riscaldamento - Pallamano
10 Velocità - ripetute 10/20/30 mt. con recupero attivo 30"/50"/70"
10 Stretching e mobilità articolare
10 Forza veloce - circuit training
1/2 squat isometrico (30 '') + skip 5 mt. + sprint 5 mt.
1/2 squat isometrico (30 '') + corsa calciata 5 mt. + sprint 5 mt. Partecipanti
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. (ripetere 2 volte) 1 7 13

sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. ( ripetere 2 volte) 2 8 14

20 Situazioni di gioco 3vs2 e 3vs1 movimenti inferiorità e superiorità numerica 3 9 15

20 Situazioni di gioco 3vs2 e 3vs1 movimenti inferiorità e superiorità numerica 4 10 16

20 Partita 3 tocchi 5 11 17

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 6 12 18

115 SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 32


10 Riscaldamento - Pallamano NO CONTATTO
15 Capacità aerobica - circuito n°1
10 Stretching e mobilità articolare
10 Potenziamento arti superiori e tronco
10 Forza veloce - circuit training
sprint continui toccando i cinesini 5 mt + ritorno + 10 mt. (ripetere 2 volte)
sprint 5 mt + corsa indietro 5 mt. + sprint 10 mt. (ripetere 2 volte) Partecipanti
sprint corti (5 mt.) con partenza: 1 7 13

seduti gambe incrociate, proni, supini, accosciati (ripetere 2 volte) 2 8 14

10 Fondamentali ricezione e trasmissione della palla 3 9 15

20 Situazioni di gioco sovrapposizione 4 10 16

20 Partita 3 tocchi 5 11 17

10 Defaticamento stratching e corsa continua defaticante 6 12 18

70 GARA CAMPIONATO
30 Riscaldamento prepartita
40 PARTITA CAMPIONATO
SEDUTA DI ALLENAMENTO n° 31 32

Circuito n° 1 - capacità aerobica

Lungo i vari lati di 1/2 campo (11) o di tutto il


campo (7) verranno eseguiti vari tipi di corsa
avanti, avanti con variazioni di velocità, indietro
laterale e calciata

L'esercizio inizia con il possesso palla da parte dei reparti offensivi, centrocampisti ed attaccanti, seguiti dai movimenti difensivi
dei ragazzi in copertura. In particolare vengono curate le diagonali difensive, gli interventi per percussione centrale, i movimenti in uscita
e quelli in arretramento, come mostrato nel figure n° 2-3-4-5. Nello specifico uno dei difensori centrali a turno, chiama a voce alta i movimenti
del reparto, in particolare le uscite su:
1)"palla coperta", cioè le situazioni di gioco dove l'attaccante o il centrocampista controllano palla con le spalle alla porta
2) "palla scoperta" quando l'attaccante o il centrocampista in possesso di palla controllano con faccia alla porta
sino al limite dell'area di rigore, ove uno dei due centrali esce per coprire.

Figura n° 2 Figura n° 3 Figura n° 4 Figura n° 5