Sei sulla pagina 1di 3

Allenare il 4-3-3

Un metodo per allenare i movimenti offensivi del 4-3-3 la riproduzione e la ripetizione nella sua globalit dei movimenti, ma come sempre per un allenatore che vuole fare carriera nel mondo del calcio la conoscenza dei principi a fare la differenza: che permette, grazie alla prova costante di alcune combinazioni, di riconoscere le varianti allo schema che si creano. Oltre a tutto ci,vi chiaramente la componente situazionale, che un allenatore deve sviluppare tramite le apposite esercitazioni. Prima esercitazione Fig. 1 Allenare il sostegno al possessore di palla. Si tratta della classica esercitazione di possesso palla in uno spazio delimitato dal limite dellarea alla met campo. Si vincolano i tocchi,si richiedono giocate sul terzo uomo e combinazioni simili ai movimenti della catena esterna.

Seconda esercitazione Fig. 2 Allenare e migliorare il movimento corto-lungo con esercitazioni di conclusione a rete. Sei giocatori si dispongono a terne su 3 linee simulando 3 centrocampisti e 3 attaccanti. Il centrocampista centrale dar inizio allazione con appoggio sul corto allattaccante centrale . Il seguito sar una sponda sul centrocampista esterno,che serve in profondit lattaccante esterno per una conclusione di prima oppure un uno contro uno col portiere. Per allenare il tempo dell inserimento, tutti i giocatori ruoteranno in ogni posizione. Lo sviluppo sar simmetrico.

Terza esercitazione Fig. 3 Allenare la conclusione con passaggio dal fondo e il tempo dellinserimento. La combinazione si sviluppa in modo simmetrico sui due lati del campo, con sei giocatori che formano due linee (1 centrocampista centrale e due esterni bassi e tre attaccanti su quella pi vicina alla porta.). Si segna tramite dei cinesini la zona cieca nei pressi della semiluna dellarea di rigore. Linizio avverr con il movimento di lungo-corto della punta esterna che condizioner cos il tempo di movimento del terzino basso , che dovr poi crossare dal fondo. I due attaccanti dovranno trovare il momento giusto per attaccare lo spazio e concludere. Tale esercitazione utile per la specializzazione del ruolo oppure,con le dovute rotazioni,per un intervento formativo sul miglioramento dei tempi di gioco.

Quarta esercitazione Partita ombra 11>0. riproduzione delle soluzioni dei movimenti predefiniti con inizio dellazione dal portiere o dallallenatore, che da bordo campo passa la palla a un giocatore. Quinta esercitazione Fig. 4 Partita ombra 11>0 psicocinetica:la squadra schierata col modulo di gioco 4-3-3, dove il problema motorio sar quello di riprodurre gli schemi conosciuti con il vincolo di effettuare passaggi su colore diverso da quello del proprio reparto. Avranno lo stesso colore di maglia nellordine del reparto, i 4 difensori, i 3 centrocampisti e i 3 attaccanti.