Sei sulla pagina 1di 72

La copertina

La cultura

Gli spettacoli

Lo scommettitore quando il gioco diventa sporco


BOERI, MORESCO E ZUNINO

Luniverso a forma di formaggio


JOHN D. BARROW MASSIMIANO BUCCHI

Lultimo mistero di Marilyn


CURZIO MALTESE

NZ
PD-1F

Fondatore Eugenio Scalfari

www.repubblica.it

Direttore Ezio Mauro


CON I SEGRETI DELLA MUSICA 10,10

Anno 37 - Numero 127

1,20 in Italia

mercoled 30 maggio 2012

9 770390 107009

ALVOHXEBbahaajA CGDODJDHDO
20530

SEDE: 00147 ROMA, VIA CRISTOFORO COLOMBO, 90 - TEL. 06/49821, FAX 06/49822923. SPED. ABB. POST., ART. 1, LEGGE 46/04 DEL 27 FEBBRAIO 2004 - ROMA. CONCESSIONARIA DI PUBBLICIT: A. MANZONI & C. MILANO - VIA NERVESA, 21 - TEL. 02/574941. PREZZI DI VENDITA ALLESTERO: AUSTRIA, BELGIO, FRANCIA, GERMANIA, GRECIA, IRLANDA, LUSSEMBURGO, MALTA, MONACO P., OLANDA, PORTOGALLO, SLOVENIA, SPAGNA 2,00; CANADA $1; CROAZIA KN 15; EGITTO EP 16,50; REGNO UNITO LST 1,80; REPUBBLICA CECA CZK 64; SLOVACCHIA SKK 80/ 2,66; SVIZZERA FR 3,00 (CON D O IL VENERD FR 3,30); TURCHIA YTL 5,25; UNGHERIA FT 495; U.S.A $ 1,50

Nuove forti scosse nel Modenese, paura in tutto il Nord. La gente fugge in strada, quasi 15mila sfollati. Proteste per la scarsa presenza dellesercito nei soccorsi

Emilia, il terremoto infinito


Crollano capannoni industriali e chiese: 16 morti, 350 feriti. Si scava tra i detriti
Il reportage La memoria

Ore 9, il mostro arriva in fabbrica


dal nostro inviato MICHELE SMARGIASSI MEDOLLA (Modena) A TERRA non pi terra, mare. La pianura padana bassa e piatta sbanda come una tavola da surf. tornato, dopo nove giorni, il mostro del sottosuolo, solo un po pi a ovest, il demone che ruba i campanili e toglie il pane quotidiano. Anche questa volta ha sbranato i semplici e gli indifesi: gli uomini al lavoro, tredici sui sedici morti. Infame, traditore, il terremoto si presentato in fabbrica alle nove precise. SEGUE ALLE PAGINE 2 E 3

I contadini e gli operai della mia terra ferita


MICHELE SERRA
A SOLA cosa buona dei terremoti che ci costringono, sia pure brutalmente, a rivivere il vincolo profondo che abbiamo con il nostro paese, i suoi posti, la sua geografia, la sua storia, le La mia sue persone. Appe- Emilia na avvertita la scossa, se non si tra gli sventurati che se la sono vista sbocciare proprio sotto i piedi, e capiamo di essere solo ai bordi di uno squasso tremendo e lontano, subito si cerca di sapere dov quel lontano. SEGUE A PAGINA 15

Il racconto

La storia

Quei vecchi sperduti nella giungla di macerie


JENNER MELETTI
FOTO:AP/LAPRESSE

Don Ivan che cerc di salvare la Madonna


FABRIZIO RAVELLI ROVERETO SULLA SECCHIA (Modena) ADESSO di don Ivan ricordano un ultimo sorriso e le ultime parole. Lui si mette il caschetto di plastica blu. Rosanna lo prende in giro: Ivan, ti faccio una foto?. Lui che risponde: Sei scema?. Nemmeno dieci minuti da quando dentro, nella sua chiesa gi danneggiata e inagibile, insieme con due vigili del fuoco, e alle 9 arriva la scossa. Il tuono sotterraneo che mette i brividi. SEGUE A PAGINA 9

MIRANDOLA (Modena) ORSE lepicentro qui, attorno a questo tavolino di plastica rossa. Un cartello, scritto a mano, spiega che qui ci sono gli elenchi delle persone trovate e della persone da cercare. Il terremoto uccide, ferisce e fa anche perdere la testa. Sono gi state portate da me almeno dieci persone dice Monica Benati, funzionaria del Comune, ora seduta al tavolo che non sapevano pi doverano e chi erano. SEGUE ALLE PAGINE 10 E 11

Una palazzina crollata

PLEUTERI, SPEZIA, TONACCI E VARESI DA PAGINA 2 A 15

La polemica

La scienza

Leconomia

Napolitano: 2 giugno sobrio Lallarme dei sismologi sar dedicato alle vittime Potrebbe durare anni
ELSA VINCI A PAGINA 7 DUSI E PASOLINI ALLE PAGINE 12 E 13

Un miliardo di danni e 20mila posti a rischio


ROBERTO MANIA A PAGINA 14

Il personaggio

Linchiesta

Bpm, luomo di fiducia di Lega e Pdl accusato di riciclaggio e corruzione

Le carte sul Siena: Il presidente Mezzaroma chiese alla squadra di perdere

Arrestato il banchiere Ponzellini Prestiti e favori a potenti e malavita


MILANO Il banchiere Ponzellini e un suo collaboratore sono stati arrestati con laccusa di corruzione per tangenti dellimporto di circa 5,7 milioni di euro. In manette anche Francesco Corallo, titolare di una societ di giochi dazzardo. Nelle carte si trovano i nomi di politici ed ex ministri del Pdl. BONINI, GALBIATI PONS E RANDACIO DA PAGINA 16 A PAGINA 18

Monti shock: il calcio andrebbe fermato Gli inquirenti vogliono sentire Buffon
dai nostri inviati GIULIANO FOSCHINI MARCO MENSURATI CREMONA UELLO che dei Fratelli dItalia di Euro 2012 dovrebbe essere il maggiore, il capitano della nazionale Gianluigi Buffon, sar ascoltato dalla polizia in relazione alle dichiarazioni rese nei giorni scorsi a Sky. SEGUE NELLO SPORT

Lanalisi

Il caso

I br e il simbolo Ichino
GIANCARLO BOSETTI
L LEADER delle nuove Br ha annunciato la necessit esecutiva di sbarazzarsi di questo sistema. SEGUE A PAGINA 46

Lo schiaffo del Prof


FABRIZIO BOCCA
ISOGNEREBBE chiudere il calcio per due o tre anni ha detto alla fine uno sdegnato Mario Monti. SEGUE A PAGINA 47

la Repubblica la Repubblica
MERCOLEDI 30 MAGGIO 2012

IL TERREMOTO IN EMILIA CRONACA

MEDOLLA: LANSIA TRA I COLLEGHI


I colleghi degli operai morti sul posto di lavoro a Medolla si abbracciano e si confortano a vicenda Alcuni di loro sono riusciti a sfuggire al crollo e aspettano di sapere qualcosa sugli altri

SAN FELICE: I SOPRAVVISSUTI


La disperazione dei lavoratori della Meta costruzioni a San Felice sul Panaro. Lazienda di costruzioni meccaniche ha ceduto di schianto dopo la prima scossa di ieri: tre le vittime

La tragedia

Emilia, la nuova strage di operai capannoni distrutti sotto accusa Non volevamo perdere il posto
Centoscossee16morti:13eranonellefabbriche
(segue dalla prima pagina)

Il sisma di ieri

DAL NOSTRO INVIATO MICHELE SMARGIASSI MEDOLLA (Modena) UNTUALE come un impiegato che timbra il cartellino. Ha fatto svelto, stavolta, una manciata di secondi, quota 5,8, quasi come laltro. Ma nel nuovo triangolo della distruzione, tra Mirandola Cavezzo e Medolla, una mezza dozzina di capannoni si sono afflosciati come fisarmoniche. Hanno nomi pratici da laborioso benessere emiliano, Gambro, Arnes, Menu, Vam, molti fanno parte del distretto del biomedicale, qui si producono organi artificiali, pacemaker, macchinari da sala ope-

5,8 Intensit
Epicentro Medolla, Mirandola, Cavezzo

La sequenza delle scosse


ora magnitudo

16 morti 1 disperso 350 feriti 8 mila sfollati

9.00 9.07 9.09 10.25 10.27 10.40 12.55 13.00 13.07

5,8 4,0 4,1 4,5 4,7 4,2 5,3 4,9 4,0

LOMBARDIA
L'epicentro
di ieri

Rovigo
Poggio Rusco

Il sisma 20 maggio

Fium eP

6,0 Intensit
Epicentro
Finale Emilia

VENETO
Copparo

Viadana Guastalla

Moglia

L'epicentro
del 20 maggio

Concordia 6 Novi di Modena 3

La mappa delle vittime 1 Mirandola


Crolla il capannone della fabbrica Bbg: muoiono il titolare e due operai

Castelnovo di Sotto Correggio

Bondeno 1 Mirandola Medolla 2 5 Finale Emilia Novellara Cavezzo 7 San Felice 4

8 morti 47 feriti 7 mila sfollati


5 San Felice Panaro Crolla un capannone, muoiono due operai e un ingegnere 6 Concordia Un anziano morto in seguito alla caduta di un comignolo

Ferrara

Panaro

Parma Reggio Emilia

Carpi Sorbara

Renazzo

SantAgostino San Pietro in Casale Minerbio Portomaggiore

Il colpo pi forte di magnitudo 5,8 Lattivit nelle aziende era ricominciata luned Non avevamo scelta
ratoria per gli ospedali di tutta Europa, una beffa crudele che il terremoto uccida dove si fabbrica la salute. Avevano riaperto tutti da un giorno. Perch questa una terra che vuole lavorare e non si vuole fermare mai, neanche quando dovrebbe. Venerd abbiamo avuto lagibilit, era tutto a posto, successo qualcosa che non doveva succedere dove non doveva succedere, spiega a bassa voce Mattia Ravizza, figlio di uno dei titolari della Haemotronic di Medolla, immobile dietro la bandella biancorossa mentre tirano fuori dai calcinacci la prima vittima, Paolo Siclari. Un altro dirigente dellazienda, Claudio Cona, affranto: Abbiamo altri due stabilimenti, a Mirandola, erano danneggiati e non li abbiamo riaperti, questo invece era intatto.... I cani antivalanga abbaiano iste-

2 Medolla Tre operai muoiono nel crollo dellazienda biomedicale Haemotronic 3 Novi di Modena Crollo in chiesa, muore il parroco 4 Finale Emilia Viene gi la ditta biomedicale Aries, un morto

Crevalcore

Cento

Modena

San Giovanni in Persiceto

San Giorgio di Piano

Molinella

Argenta
7 Cavezzo numerosi crolli, 4 morti, due sono operai al lavoro in un capannone

le scosse di ieri

100

le scosse dal 20 maggio

800

EMILIA ROMAGNA
BOLOGNA
Ma era obbligatorio, tornare lavorare cos presto? Con la terra che ha i brividi cento volte al giorno? Dai leader sindacali nazionali, Bonanni, Camusso, parte laccusa: troppa fretta. La Fiom del distretto d disposizioni perentorie: nessun operaio torni in fabbrica. Mentre il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi respinge le accuse: Non vero che sono crollati capannoni di carta velina: nel caso dell'industria della ceramica, erano signori capannoni, costruiti secondo tutti i crismi. In ogni caso, era proprio necessario tornare subito sotto quelle travone di cemento tirate su che sembrano appena appoggiate alle colonne, pensate quando il nemico pi forte si pensava fosse il vento, castelli di carte su cui gi da giorni indagano le procure? E lei quanto voleva aspettare per

rici fra i calcinacci per cercare gli altri tre operai che mancano allappello. Un loro collega, quando ancora la polvere volava, ha provato a chiamarli al cellulare: uno suonava, ma non ha risposto nessuno. Il cugino di un altro ripete, desolato: Biagio non era per niente convinto di tornare al lavoro, ma non voleva perdere il posto.... Li hanno fatti rientrare nelle fabbriche, eppure non li hanno lasciati rientrare nelle loro case. Centinaia tra i settemila sfollati erano tornati sul posto di lavoro. Molti degli operai morti dormivano da dieci giorni in macchina, o nelle tende, e poi andavano in azienda. Le case di muratura fanno paura, nel cratere del terremoto infinito. Ma i capannoni di muratura, non dovrebbero fare la stessa paura? S, ma le case sono state sfollate e le fabbriche no, perch in una tenda

puoi andare a dormire ma mica a lavorare, dice loperaia Nadia dellEurostets, la sua fabbrica rimasta in piedi ma lei non riesce a tornare a casa in bicicletta perch le tremano le ginocchia, e poi si ribatte da sola: ma si lavora per vivere, mica per morire. Riccardo della Haemotronic se lo sentiva: Appena arrivato, ho liberato un po posto sotto la pressa pensando: se tira anche oggi, mi riparo l, e il presentimento gli ha salvato la vita. Un suo collega ha un piede ferito ma non vuole andare a farsi curare, Hanno evacuato anche gli ospedali e poi c gente messa peggio di me, lo hanno tirato fuori dai calcinacci seminudo, per fortuna avevo un cambio in macchina. Due operai con accento meridionale imprecano sottovoce, i soldi, tutto per i soldi, lavorare come cani e morire come cani.

ricominciare a lavorare? Una settimana, un mese, un anno? Lei forse sa quando arriva la prossima scossa?, davanti alla Bbg di San Giacomo Roncole, impolverato, in maglietta, uno dei soci titolari, mi chiamano tutti Ivan, non vuole andarsene anche se hanno gi tirato fuori i tre sepolti, uno era suo socio. Suo figlio, Giacomo Busoli, inveisce contro quelli di Roma, ci spremono di tasse, ci costringono a non perdere un minuto, a trovare i soldi da soli per dare lavoro alla gente... Poi arriva Monti e dove va? Va a visitare le chiese, ma cosa importa se crolla un campanile, la gente non ci mangia con le campane, invece senza fabbriche qui finisce tutto, tutto. Michail, polacco, scappato fuori appena in tempo, ha gi capito come finir lui: Avevo trovato casa e lavoro e ho perso tutti e due, non c pi futuro in Ita-

la Repubblica la Repubblica
MERCOLEDI 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI www.protezionecivile.it www.regione.emilia-romagna.it

IL PUNTO

Il Quirinale in campo Pi prevenzione oggi il piano di Monti forse benzina pi cara


FABIO TONACCI
DISTRUZIONE e terrore in Emilia, di nuovo ferita da un terremoto dopo quello del 20 maggio scorso. Il bilancio ancora pi pesante di allora, quando le vittime furono sette. Ieri sono morte 16 persone, quasi tutte coinvolte nel crollo di capannoni. Molti feriti, migliaia gli sfollati. I danni a case e fabbriche ammonteranno a centinaia di milioni di euro. Il premier Mario Monti annuncia provvedimenti. Il piano del governo. Lo Stato far tutto quello che deve essere fatto per soccorrere e ricostruire e lo far in tempi brevi, ha detto il premier Mario Monti. Oggi si riunisce il consiglio dei Ministri che deliberer i provvedimenti necessari. Tra le ipotesi c anche un aumento dellaccisa sulla benzina per coprire le spese. Le parole di Napolitano. Per il capo dello Stato ci vuole pi prevenzione. E sul 2 giugno: Celebreremo la festa sobriamente in memoria delle vittime. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano assicura che lo Stato non far mancare il suo appoggio. Le scosse. Il primo terremoto di magnitudo 5.8 della scala Richter (quello del 20 maggio era del sesto grado) avvenuto alle 9 di ieri mattina con epicentro nella provincia di Modena, tra i comuni di Mirandola, Medolla, Cavezzo, Finale Emilia, San Felice sul Panaro. Poi sono seguite altre scosse. Alla fine della giornata i sismografi ne hanno contate pi di 100. Ma ne sono previste altre. La strage dei capannoni. Sedici le vittime accertate, tra cui tredici persone decedute nel crollo dei capannoni. Tre morti a San Felice schiacciati dalle macerie dellazienda metalmeccanica Meta, altri tre operai deceduti alla Haemotronic di Medolla. Tre morti nello stabile della BBG di Mirandola. Altri due morti a Mirandola. Tre vittime a Cavezzo, un anziano ucciso da un cornicione a Concordia. Nella lista anche don Ivan Martini, il parroco di Rovereto di Novi. I feriti e gli sfollati.Pi di 350 feriti sono curati negli ospedali della provincia modenese per traumi riportati durante le scosse. Almeno dodici sono gravi. Novemila persone sono senza casa, oltre ai 6mila sfollati del 20 maggio, dunque 15mila in totale. Interi paesi come Cavezzo, San Possidonio, San Prospero e Bastiglia sono stati abbandonati dagli abitanti. In provincia di Mantova evacuate 1.350 persone. Secondo la Protezione Civile sono 4.000 al momento i posti nei campi di emergenza, altri negli alberghi. I danni. Fabbriche a pezzi, centinaia edifici storici distrutti. Crollato il duomo di Mirandola, sbriciolata la chiesa di Rovereto. Campanili, castelli, fortezze, in alcuni casi interi centri storici sono rovinati. I danni subiti dalle imprese sono in corso di valutazione, secondo la Coldiretti salgono a mezzo miliardo di euro quelli allagricoltura. Un milione di forme di Parmigiano Reggiano e grana rovinate. Fornero: In altri Paesi non succede. Il ministro Elsa Fornero chiede chiarimenti: Il terremoto un evento naturale ma non naturale che crollino gli edifici. In altri Paesi non succede. La Cgil accusa le imprese di non aver messo in sicurezza gli stabilimenti prima di far tornare le persone al lavoro dopo il terremoto del 20 maggio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I SOCCORSI
Le squadre di soccorso al lavoro tra le macerie del capannone della Haemotronic collassato a Medolla

FOTO:LA PRESSE

Paura in tutto il Centro-Nord


Le violente scosse di ieri sono state avvertite distintamente in tutte le regioni del Centro e del Nord, dalla Toscana a Milano, dal Veneto al Trentino-Alto Adige. Ovunque ci sono state evacuazioni di edifici e scene di panico

voleva tornare al lavoro, lo hanno obbligato, accusa il cognato Abdelrahman. Anche Singh Jetrindra, rappresentante della comunit sikh, dice la stessa cosa: Kumar dovuto andare a lavorare perch non poteva perdere il posto. Pavel, romeno, alla Meta lavora da dieci anni: Correvo, ma le gambe non toccavano il pavimento, ancora scosso. Anche lui, che non si fida a dormire sotto un tetto, sotto un tetto tornato a lavorare, perch? Non mi hanno obbligato, ma come fai a dire di no quando anche il padrone va dentro?. lEmilia delle fabbrichette dove anche i padrone si tira su le maniche. gravemente ferito quel padrone, e proprio di fianco a lui una trave ha sepolto lingegnere con cui stava studiando rinfor-

MIRANDOLA
I soccorsi davanti ai capannoni della fabbrica Bbg a San Giacomo Roncole, Mirandola

Scoppia la polemica, sindacati allattacco: Strutture non sicure e troppa fretta di rimettersi in moto
zi strutturali. Sulla Statale il Ciao bar incredibilmente aperto, Sonia guarda i lampadari ogni minuto ma intanto inforna piadine per gli uomini con la pettorina fluorescente, Qualcuno deve pur dargli qualcosa. Allhotel Cantina si scusano se il servizio non allaltezza del solito. una terra generosa e orgogliosa lEmilia. Ma il demone che ghigna nel sottosuolo, e non la smette, alla fine logora ogni resistenza. Carla una donna solida, fa la camionista per la Meta, dorme in auto da una settimana e poi va a lavorare, ma se le dici Carla, come si ricomincia?, ti guarda e ti risponde: E chi si fida pi di questa cosa?, batte il tallone sullasfalto, appena mi lasciano rientrare in casa faccio una cosa sola, prendo il libretto degli assegni e chi s visto s visto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Luned sar lutto nazionale


Luned prossimo, 4 giugno, sar giornata di lutto nazionale. Lo ha annunciato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Catrical. Gli uffici pubblici rimarranno aperti (e potranno osservare un minuto di silenzio) ma esporranno tutti la bandiera a mezzasta

lia per me e mia moglie. Alla Haemotronics neanche i cani servono, bisogna far venire una sonda elettronica per cercare i corpi. Ed ecco, allimprovviso, verso luna e mezza, il demone d unaltra botta, i moncherini di colonne sbatacchiano, crolla una parete, Via via via! grida il comandante dei vigili del fuoco ai suoi. Non ci lascia pi, scoppia a piangere unoperaia con il camice verde strappato. Non uno sciame sismico, unorda di scosse - cento in un giorno - che vanno e vengono, illudono e fregano. Dieci minuti dopo, i pompieri sono ancora li, a cercare nella polvere. La gente viene dal paese a vedere. colpa delle trivellazioni, la voce corre di bocca in bocca e diventa spiegazione, qui non lhanno mai digerito quel progetto di serbatoio sotterraneo di gas a Riva-

ra per il quale da anni si fanno studi e prospezioni. un guaio grosso, quando non ti fidi pi della terra sotto i tuoi piedi. Gabriele, padroncino di camion, oggi gira in Vespa, stamattina ho spedito moglie e figli sul, Garda dove abbiamo una casa, io forse li seguo. Per sempre? Vedremo. Alla Meta di San Felice, meccanica di precisione, i musulmani pregano faccia a terra in una lunga fila nel piazzale, tra ambulanze e auto della polizia, per il loro Mohamed che era un animatore della moschea di Finale. Pi in l un gruppo di sikh con barbe e turbanti piangono il loro Kumar detto Goldi. Un pezzo di Emilia multietnica scopre lappuntamento con la morte in un paese straniero. Anche qui avevano ripreso il lavoro da un giorno: cerano consegne da fare, termini da rispettare. Mohamed non

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

IL TERREMOTO IN EMILIA CRONACA

PER SAPERNE DI PI http://gazzettadimodena.gelocal.it http://gazzettadireggio.gelocal.it

DAL NOSTRO INVIATO LUIGI SPEZIA


MODENA Operai, pi di quanti ne morirono domenica 20 maggio, e imprenditori che cercavano di risollevarsi. E poi impiegate, pensionati, semplici passanti. La lista delle vittime del nuovo terremoto dellEmilia arriva a quota 16 e ci sono ancora dei dispersi. I morti di questo nuovo tsunami terrestre sono tutti della provincia di Modena, mentre dopo le scosse di dieci giorni fa i morti si contavano solo in provincia di Ferrara. Il terremoto si spostato pi a Est. Cavezzo, Medolla, Mirandola, San Felice sul Panaro, Concordia, le vittime sono tutte di paesi e cittadine attorno alla statale 12 che porta alla citt capoluogo, ora diventata una via tagliata dalle sirene incessanti di ambulanze e vigili del fuoco. MAURO MANTOVANI Il titolare della Aries di Mirandola, 64 anni, aveva unimpresa piccola, con venti dipendenti, ma attiva nel distretto del biomedicale, uno dei pi avanzati dEuropa e deteneva alcuni brevetti che gli avevano consentito di superare la crisi di questi anni. morto travolto dalla fabbrica gi lesionata che aveva creato. Era un bravo imprenditore e una persona incredibile, con tanti interessi. Tifosissimo dellInter, sapeva vivere con la sua famiglia. Grande lavoratore, non era sempre chiuso in azienda. Amava il mare e cos aveva pensato di prendere una casa di vacanze in Sardegna. Lo ricorda Guido, che era compagno di scuola del figlio Maurizio, anche lui entrato a lavorare in fabbrica. Mauro Mantovani non si era dato per perso dopo i danni ai suoi capannoni del 20 maggio e per continuare a produrre in un settore che non si pu fermare per le forniture agli ospedali, aveva gi trovato un capannone nuovo. MOHAMAD AZAAR Marocchino, 36 anni, ma cittadino italiano, come precisa subito un suo amico davanti alla Meta di San Felice sul Panaro che gli aveva dato da vivere e sotto la quale morto. Per ore, davanti alla fabbrica di meccanica di precisione sono sfilati gli amici della moschea e i parenti. Era diventato caporeparto, aveva famiglia a Finale Emilia, con un figlio di otto mesi e uno di cinque che la moglie piangente ha

IMPRENDITORE E OPERAIO
Qui sopra, Paolo Siclari, loperaio siciliano morto a Medolla. In alto, Mauro Mantovani, titolare della ditta Bbg di Mirandola

FOTO:FOTOGRAMMA

Le vittime
I siti stranieri

Il presagio di Mohamad prima della tragedia Ho troppa paura, voglio restare a casa
Limprenditore, lingegnere, la segretaria: tutte le vite spezzate dal sisma
Il caso

LE MONDE
Un forte terremoto di nuovo in Italia

Estratta viva dopo 11 ore Lha salvata un mobile

Il destino di Enzo, sfollato da giorni: era tornato nella sua casa lesionata, gli crollata addosso
BILD
portato con s tra la folla davanti al cancello della Meta. Aveva paura, non voleva venire a lavorare, si vedeva benissimo che i capannoni non erano sicuri protesta il cognato Abderraman Saoui - Su questo cellulare ho ancora le sue chiamate, lui pensava alla sua famiglia e chiedeva di poter stare a casa, ma diceva che era obbligato a lavorare. KUMAR PAWAN Aveva trentun anni ed era venuto dal Punjab a trovare fortuna in Italia. Abitava a San Felice sul Panaro da sette anni, insieme alla moglie e a due figli. morto insieme al compagno di lavoro e di sventura Mohamad Azaar. Davanti ai cancelli della fabbrica si sono radunati anche parecchi indiani, con i loro copricapi colorati. Si trovava a lavorare sotto il muro pi vicino, quello che crollato del tutto. Cerano anche molti scaffali su quel muro e lui rimasto l sotto, dice il cugino Chander Subhash. GIANNI BIGNARDI Ingegnere, morto anche lui alla Meta, sotto una trave di una fabbrica che non era la sua, ma che era venuto a controllare per concedere lagibilit, mentre gli operai ma non tutti continuavano a lavorare. Era di Mirandola, un appassionato di fotografia e si
La notizia anche sulla tedesca Bild

DANIELA SALVIOLI A 42 anni, morta in un mobilificio sulla stessa via e a cento metri di distanza dalla Oece. Il mobilificio si chiama Douglas Mantovani, che il suocero della vittima, anche se gi in pensione e lazienda stata rilevata dal figlio Emanuele. Era al lavoro come sempre nellamministrazione dellazienda, dietro fatture e preventivi. SERGIO COBELLINI stato colto dal terremoto per strada, nel centro di un altro paese devastato, dove non rimasta in piedi nemmeno la caserma dei carabinieri, Concordia. Aveva 68 anni e due figli, pensionato della Landini Trattori di Fabbrico. La sua compagna russa, con la quale viveva da anni, Nina, si dispera sotto un albero, sfollata nel giardino accanto al condominio deserto: Era uscito dicendo di andare al bar, me lo hanno riportato morto. Era un uomo semplice, lunica passione che aveva era andare a pescare destate. ENZO BORGHI Ottantenne, era stato sfollato con la moglie dal 20 maggio nel campo della Protezione civile di Cavezzo, dove la sua casa era lesionata. Ieri mattina andato nella vecchia casa di campagna, anchessa danneggiata vicino alla quale curava un orticello. Era entrato in casa proprio quando venuta la scossa pi forte. PAOLO SICLARI Tre morti ed un disperso nel crollo della Haemotronic di Medolla. Siclari stato il primo ad essere recuperato dalle gru. Con lui sono stati ritrovati i corpi di due operai, per non individuati. I vigili del fuoco sono al lavoro per trovare il disperso. HOU HONGLI Un cinese lultima vittima il cui nome stato diffuso in serata dalla Protezione civile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CAVEZZO (Modena) Ha resistito oltre undici ore sepolta sotto le macerie del palazzo nel quale abitava, in via Primo Maggio, nel centro di Cavezzo. A salvare la vita alla 65enne che ieri, intorno alle 21, stata soccorsa dai vigili del fuoco, il mobile della cucina, che lha protetta dal crollo. La donna era rientrata in casa dopo la prima scossa, per tentare di recuperare gli indumenti pi cari, nonostante lo stabile fosse stato dichiarato inagibile, e che gli si sbriciolato sopra la testa. Ora la 65enne ricoverata allospedale di Modena.
era spinto a salire sui campanili delle chiese di Mirandola, che adesso sono tutti crollati, per scoprire delle immagini inedite. Le avevamo pubblicate sul giornale del Comune, lIndicatore mirandolese, racconta laddetto stampa del Comune. EDDY BORGHI Da qualche settimana cera poco lavoro, per la sua impresa artigiana di pavimentazioni e aveva accettato di buon grado di andare a riparare il cartongesso devastato alla Bbg di San Giacomo di Mirandola, che sta per Bernini, Busoli, Grilli. No, non posso credere che Eddy sia morto piange un amico fuori della fabbrica di componentistica per conto terzi - Aveva 38 anni, ma era un ragazzo, sempre al centro degli scherzi, con i suoi capelli lunghi e il suo spirito. Lo ricordano come giocatore di calcio nella squadra amatori, il classico amico da compagnia nelle serate al bar del paese. ENEA GRILLI Contitolare della Bbg, 64 anni, tre figli. Lo ricorda con parole appassionate un socio sopravvissuto, Ivan Busoli, che era in fabbrica e ha sentito la morte spingermi alle spalle: Avevamo 15 anni quando abbiamo cominciato a lavorare insieme. Abbiamo osato insieme: la nostra avventura dopo dieci anni da dipendenti si trasformata nellimprenditoria. Qui ci sono 40 anni di lavoro, ma non sar la fine, riprenderemo anche in nome di Enea. VINCENZO IACONO Aveva 37 anni e da sempre lavorava alla Bbg. Lo ricorda Ivan Busoli: Era un ragazzo splendido. Era venuto da Napoli con il treno, la valigia in mano e aveva bussato alla porta dellazienda per chiedere di lavorare. Ci piaciuto, gli abbiamo dato fiducia. Ora era il padrone della sua macchina a controllo numerico. IVA CONTINI Cinquantasei anni, morta fuggendo dal capannone del magazzino di vernici Oece, nella zona artigianale di Cavezzo, dove stava lavorando. Nellufficio al piano di sopra sventrato, si vede sulla parete rimasta su una grande immagine di Ges. Un addetto dellazienda che viene a vedere i danni non vuol parlare, ma indica un paio di ballerine sopra il tetto di una macchina. Quelle erano le sue scarpe. Una rotta sul tallone. Con quelle ha cercato di fuggire senza riuscirvi.

BBC
Un nuovo terremoto in Italia

CNN
Un sisma mortale scuote il nord Italia

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

IL TERREMOTO IN EMILIA CRONACA

GLI ANZIANI
Un gruppo di persone anziane, fuori dalle strutture ospedaliere. Ora sono in molti a rischiare

Lemergenza
DAI NOSTRI INVIATI LORENZA PLEUTERI VALERIO VARESI
MODENA Se ne vanno alla spicciolata con le valigie in mano e le macchine stipate di oggetti, come un esercito in rotta. Alla fine della lunga giornata di scosse e paura, morti e edifici sbriciolati o inagibili, la conta provvisoria degli sfollati giunge a una cifra che fa impressione: almeno quindicimila in Emilia Romagna, perlopi nelle province di Ferrara, Modena e Bologna, cui si aggiungono 1300 senza tetto in provincia di Mantova, appena oltre il Po. Ma il bilancio non chiuso. Destinato a salire, viene aggiornato di ora in ora. Ieri sera il capo dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli stimava ancora impossibile fornire un numero preciso, tra il susseguirsi dei violenti scossoni tellurici e la miriade di frazioni e casolari sparsi in questa pianura improvvisamente matrigna. Solo a Concordia, un altro dei paesi che entreranno nella memoria collettiva, erano in cerca di luoghi sicuri e protetti novemila abitanti impauriti. Nessuno vuole tornare in

Roulotte, tende e vagoni letto per quindicimila sfollati caccia a un riparo di fortuna
E nelle zone rosse scatta il piano anti sciacalli
popolazioni colpite, sottolinea il ministro dellInterno Annamaria Cancellieri, giunta in Emilia nel pomeriggio per una riunione nel centro operativo della Protezione Civile di Marzaglia e una visita in Prefettura a Modena, dopo una ricognizione in elicottero sulle aree colpite, macerie, fango liquefatto, strade spaccate in due dalle crepe. Poi un breve colloquio con le autorit locali, capeggiate dal presidente della Regione Vasco Errani e dal sindaco di Modena Giorgio Pighi, presenti anche i responsabili dei soccorsi coordinati dallo stesso Gabrielli Gi domani (oggi ndr) il Consiglio dei ministri varer le prime misure promette Cancellieri, assicurando anche che le zone terremotate non diventeranno una terra di nessuno, ma saranno sorvegliate dalle forze dellordine per prevenire lo scia-

callaggio. Molti cittadini non vogliono allontanarsi dalla loro case. Quelli che possiedono un camper lhanno parcheggiato poco lontano o in giardino, per sorvegliare. Altri hanno piantato le tende nei campi. A Modena e provincia le rivendite di attrezzature da campeggio sono state prese dassalto e i magazzini Decathlon hanno esaurito la scorta di canadesi in poche ore. Occorre far capire alla gente che questo non un allontanamento, bens il tentativo di fornire unaccoglienza migliore cerca di rassicurare Gabrielli. Quando gli sfollati superano le migliaia, non pi possibile rispondere solo con la tendopoli, ma occorre anche unaccoglienza alberghiera. Ieri Federalberghi ha raccolto lappello. Ha messo a disposizione mille posti letto negli hotel della riviera adriatica, citt turistiche, localit sullAppennino. A Crevalcore, nel bolognese, arrivato in serata un treno speciale con vagoni letto e 360 posti al coperto. C per il problema dei contadini in una zona in cui lattivit agricola fiorente e diffusa. Loro non possono spostarsi perch le

Molti non vogliono abbandonare le loro abitazioni e rimangono vicini per sorvegliare
casa si sfoga il sindaco, Carlo Marchini, stremato Dovremmo trovare novemila posti letto. impossibile, anche se stiamo allestendo un centro dei accoglienza nello stadio. Molti dormiranno in macchina. Una notte senza sonno, anche l, zona rossa, comune fantasma. Qui siamo in 7.300 parole del comandante dei vigili urbani di Cavezzo, Egidio Michelini e siamo tutti sfollati. Tende non ne abbiamo. Dovrebbero arrivare nella notte, siamo allaperto. Non abbiamo niente. Eppure si combatte, si lavora, si spera. Non si molla. Una donna stata estratta viva dalle macerie, alle nove. Gli emiliani sono un popolo fiero e orgoglioso io sono qui per confermare la volont del Governo di dare risposte immediate alle

Il caso

In campo 185 soldati Sono troppo pochi


MODENA Per far fronte all'emergenza le Forze Armate stanno impiegando, su richiesta delle prefetture di Ferrara e Modena, circa 185 militari e oltre 85 mezzi vari, tra cui figurano 4 shelters bagni/doccia, 3 autogru, una pala meccanica, unambulanza, un container lavandini e una autocisterna. Un impiego che, secondo alcuni sindaci della zona sarebbe insufficiente. Precisa il ministro dellInterno Cancellieri: La necessit di un utilizzo pi ampio dellesercito deve essere stabilita dalla Protezione civile.

I contadini non possono spostarsi perch le mucche vanno munte e il fieno va raccolto
mucche vanno munte e il fieno raccolto. Per questi lavoratori rassicura il capo dipartimento della Protezione Civile ci saranno roulotte e camper. Errani ha confermato che saranno sospese le esazioni di tutte le imposte e tasse nonch dei mutui sugli immobili. Anche il patto di stabilit, lauspicio del governatore, ottimista, dovrebbe essere superato per i Comuni che sono stati colpiti dal terremoto e avvieranno la ricostruzione. Vogliamo ripartire ha ribadito con puntiglio il governatore dellEmilia Romagna non intendiamo essere assistiti, ma vogliamo che lo Stato ci metta nelle condizioni di ripartire perch questo terremoto non solo dellEmilia Romagna, ma dellItalia intera.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI www.comune.medolla.mo.it www.haemotronic.it

La polemica

Abolite la parata del 2 giugno Napolitano: si far, ma sar sobria


LappellodiReteepartiti.Dimezzatoilnumerodeimilitari
ELLEKAPPA

ELSA VINCI
ROMA Sobria e dedicata alla vittime del terremoto. La festa della Repubblica con la parata ai Fori Imperiali si svolger come previsto, nonostante la crociata del popolo del web che ha lanciato un appello al presidente Napolitano per destinare i quasi tre milioni di euro investiti nella sfilata allEmilia Romagna devastata dal terremoto. Liniziativa lanciata su Twitter da Nichi Vendola, Governatore della Puglia e leader di Sel, viene raccolta dalla Lega Nord e dallItalia dei valori, ma divide la politica. Celebreremo sobriamente il 2 giugno dice il presidente ma lo dedicheremo alla memoria dei morti, al dolore delle famiglie e anche a momenti di scoramento che devono essere superati. Sangue, macerie, disperazione, immagini scioccanti rimbalzano dalle tv. Sui social network parte un passaparola incessante: Annullare la parata e usare quei (tanti) soldi per la ricostruzione. una follia sperperare denaro pubblico in questo momento. Sono solo le quattro del pomeriggio quando lhashtag no 2 giugno diventa terzo in classifica tra le categorie dei cinguettii, superato solo da quelli dedicati al sisma e dal pi internazionale PrayForEarthquakeInItaliy. Aderiscono Famiglia cristiana, diverse associazioni cattoliche, il mensile E di Emergency. Il motto solidariet. Si associano il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, e Oliviero Diliberto dei comunisti italiani. Nichi Vendola bolla la Festa come inopportuna. Ma la proposta di solidariet d spunto ad opposte

I numeri

2584
I SOLDATI

Durante la parata del 2 giugno sfileranno 2584 militari. Lo scorso anno erano stati 4919

2,9 milioni
I COSTI

FOTO:REUTERS

cora pi sobria. In serata dal Quirinale si fa sapere che si valuteranno le modalit con tutte le

istituzioni. Pare salti il ricevimento al Colle. Napolitano sensibile allappel-

Il costo della parata sar di circa 2,9 milioni di euro, contro i 4,4 milioni spesi per le celebrazioni dello scorso anno

lo si comunque preso la responsabilit di confermare le celebrazioni. Lannuncio durante lintervento al teatro Sociale di Gemona. Con la voce rotta dalla commozione mentre ricordava il terremoto del Friuli e accostandolo al dramma dellEmilia Romagna, il presidente ha dedicato la Festa alle vittime. La Repubblica dice Napolitano deve dare conferma della sua vitalit, forza democratica e fermezza, con cui affronta le sfide che ha davanti a s. Antonio Di Pietro dellIdv arriva a definire la scelta di pessimo gusto. Alla beffa non crede invece il Governatore del Lazio, Renata Polverini. Il presidente dice ha trovato la giusta soluzione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Scuole chiuse
Le scuole del modenese resteranno chiuse per almeno tre giorni. La riapertura dei plessi resta comunque legata alle verifiche fatte quotidianamente sulla staticit degli edifici

Il capo dello Stato: vicini alle vittime, ma la Festa serve a confermare la vitalit dello Stato
riflessioni: Non con la soppressione della parata dice Osvaldo Napoli del Pdl che sia aiuta lEmila ferita a morte. Intanto sulle bacheche di Facebook molti iscritti copiano e pubblicano un appello: Chiediamo al presidente della Repubblica di annullare la parata militare a Roma. E al Papa il viaggio a Milano. LIdv lancia la richiesta dallaula della Camera durante uninformativa del governo sui danni prodotti dal sisma. Le casse dello Stato risparmierebbero tra 10 e 15 milioni di euro, calcola Antonio Borghesi. Lappello non convince il Palazzo. Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, si dissocia dallarticolo che compare sul web magazine il Futurista a favore della sospensione. La parata stata annullata una sola volta, nel 1976, quando davanti al terremoto del Friuli il ministro della Difesa, Arnaldo Forlani, raccolse lappello. Questanno la Festa solo pi snella: a sfilare saranno 3200 militari e civili (dimezzati i soldati), e il costo complessivo dovrebbe aggirarsi tra i 2 milioni e 600 mila euro e 2 milioni 900 mila, con un risparmio rispetto allanno scorso, quando si celebr il 150 anniversario della Repubblica, tra 600 e 900 mila euro. I costi per gli allestimenti e le tribune nel 2010 sono stati di 870 mila euro, di 877 mila nel 2011, stavolta di 594 mila euro. Adesso sar an-

Niente nazionale
Annullata lamichevole Italia-Lussemburgo che avrebbe dovuto disputarsi a Parma. Impensabile giocare, e giusto rispettare il lutto di tutto il Paese. Ci sono delle priorit, ha detto il presidente della Federcalcio, Abete

La statua
Paura a Venezia, dove le scosse hanno abbattuto una statua in pietra ai Giardini Papadopoli, che si trovava sopra il portale di accesso alla zona del parco. I giardini, vicino a Piazzale Roma, sono stati chiusi ai pedoni

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

IL TERREMOTO IN EMILIA CRONACA

PER SAPERNE DI PI www.comune.novi.mo.it bologna.repubblica.it

(segue dalla prima pagina)

FABRIZIO RAVELLI ROVERETO SULLA SECCHIA (Modena) TUTTO che si muove. Rosanna terrorizzata scappa nel parcheggio, inforca la bici e corre a casa dal marito Gino e dai figli. Gino corri, corri. C Ivan l sotto. Muore cos un prete bravo, molto amato, muore per salvare le cose preziose della sua chiesa. Una statua della Madonna, due busti di San Pietro e Paolo. Quattro candelabri. Reliquie ed ex-voto di Santa Caterina dAlessandria. Don Ivan Martini, 65 anni fra un mese, originario di Cremona, la vittima simbolo di questo nuovo terremoto che abbatte chiese e campanili fra Lombardia ed Emilia. Sono importanti i campanili in questa terra piatta, li vedi da lontano e sai che l sotto, bene o male, c una comunit, c vita. Lultima foto di don Ivan gliela scatta Salvatore: amico dinfanzia, quasi fratello, coinquilino e sorta di badante. Si vedono di spalle i due vigili del fuoco, e lui davanti pure di spalle, col suo caschetto blu, mentre entra in chiesa. Quando la terra si ferma, la nuvola di polvere si posa, un pompiere esce barcollando imbiancato dai calcinacci. Si guarda intorno. Rientra a cercare il suo compagno. Escono in due. E il prete, e don Ivan?, c Salvatore disperato. I due pompieri tornano dentro, e devono cercare qualche minuto prima di trovarlo sepolto dalle macerie. Afferrano un tappeto, ce lo appoggiano sopra per trascinarlo fuori. L, sulla piazza Giovanni XXIII, c un gran silenzio dice Salvatore. Lui attaccato al telefonino: Chiamo il 118, lambulanza, ma le linee sono fuori uso. Niente ambulanza, bisogna arrangiarsi. Corrono sotto il tendone che sta dietro alla chiesa, portano un tavolo pieghevo-

Il parroco
Don Ivan Martini in una foto di due giorni fa. A destra, i danni alla chiesa di Santa Caterina a Rovereto sulla Secchia

La facciata del duomo di Mirandola distrutta dalla scossa

FOTO:AGF

La storia

LEmilia ha perduto i suoi campanili e don Ivan muore per salvare la Madonnina
Il parroco di Rovereto ucciso dalle macerie. A Mirandola si sbriciola il Duomo
di Novi, il comune di cui Rovereto frazione, lavevano paragonato a don Camillo, e dicevano come fosse afflitto per la perdita della sua casa. Adesso i suoi scout si danno un gran daffare, perch la gente abbia qualcosa da mangiare. Daniele Viacci, 55 anni, in perfetta divisa: braghe corte e calzettoni, cappello di feltro, fazzoletto al collo. Sua moglie Agnese pure: Stamattina ero al lavoro, una societ di brokeraggio a Modena. Alla scossa, sono corsa a casa e mi sono messa in divisa. importante farsi riconoscere. Spignatta pasta col rag, una pentolata da campo via laltra: Lo faccio per egoismo, cos non devo pensare a cosa saranno i prossimi giorni. C un grosso tendone dietro la chiesa, lavevano montato per una festa in programma il prossimo fine-settimana: Per pagare i lavori della chiesa.

MIRANDOLA
Lorologio del Duomo di Mirandola dopo il cedimento. A sinistra, la chiesa di San Francesco in macerie

la vittima simbolo di un terremoto che ha raso al suolo luoghi sacri e campanili


le di legno chiaro, e ci adagiano il prete come se fosse una barella. Gino porta il suo vecchio furgone, un Renault Trafic bianco, ci caricano don Ivan. Poi via a tutta velocit verso lospedale di Carpi, con la jeep dei pompieri davanti che ha la luce lampeggiante. Racconta Gino: Siamo arrivati al pronto soccorso, salito un infermiere che gli ha messo due dita sul collo per sentire la pulsazione. Ha scosso la testa ed sceso. Gli sono corso dietro: ma come, nemmeno provate con un massaggio cardiaco? Intanto gli abbiamo pulito la faccia, e lhanno riconosciuto: ma don Ivan! Eccome se lo conoscevano, era una specie di cappellano dellospedale. Ma insomma, morto era morto gi, e forse fin da quando lhan tirato fuori dalla chiesa. In piazza a Rovereto, davanti al monumento dei caduti, c un tabellone con foto dei danni che il terremoto del 20 maggio aveva fatto alla chiesa. Le crepe sui muri e sul tetto. Quasi niente rispetto a quel che si vede adesso. La chiesa intonacata di rosa, labside spaccato in pi punti. Il campanile in mattoni sfregiato da una spaccatura verticale che arriva quasi alla bifora in cima. La cupola conica di tegole smozzicata. E qui intorno, in un raggio di 15

SAN BENEDETTO
Il campanile della chiesa di San Benedetto Po lesionato

Quando arrivata la scossa il prete era dentro Santa Caterina coi vigili del fuoco
Tutta Rovereto in strada. C una casa crollata a met su via Chiesa, accanto al bar Dal Vr: si vedono una cucina spaccata a met, una cameretta da bambino piena di pupazzi. Molte case hanno crepe impressionanti, e anche la Camera del lavoro. Ma nessuno ha il coraggio di tornare a casa sua, anche se non si vedono danni. E i pompieri comunque lhanno vietato. Ci significa che pi di tremila persone dormiranno allaperto, forse si monteranno tende per 3-400. Una colonna della Protezione civile, data in arrivo, ancora non s vista. Intorno ai tendoni si aggira Salvatore: Per me Ivan era pi di un fratello. Ero bambino in istituto quando i suoi genitori mi hanno preso sotto protezione. Ora non ho pi lui, non ho pi un lavoro, non ho pi niente.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEVE E MEDOLLA
Santa Maria Maggiore a Pieve di Cento. Sotto, la chiesa di Medolla

MANTOVA
Il crollo del cupolino del campanile della basilica di Santa Barbara (sopra), annessa a palazzo Ducale, a Mantova

chilometri, sono in tanti a rimirare sconsolati i resti delle loro chiese, e dei campanili abbattuti. Il duomo e la chiesa di San Francesco a Mirandola. Poco distante, nel mantovano, sono colpiti i campanili di San Benedetto Po, San Giovanni del Dosso, Poggio Rusco, San Possidonio, e la chiesa di Moglia. A Mantova crollato il cupolino del campanile della basilica di Santa Barbara, accanto a Palazzo Ducale. Dicono che don Ivan, dopo il terremoto del 20 maggio, fosse

come a lutto per la sua chiesa. Gi una volta ci si era infilato per salvare qualcosa. Poi aveva chiesto alla Curia di Carpi lelenco delle cose preziose. morto per andare, coi vigili del fuoco, a fare il piano per un salvataggio di quel che si poteva. Qui a Rovereto era arrivato dieci anni fa, lui che era della diocesi di Cremona era stato spedito come fidei donum, in prestito per dirla brutalmente. Faceva anche da cappellano alle carceri di Modena, e sosteneva una missione in Malawi. Su un blog

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

10

IL TERREMOTO IN EMILIA CRONACA


La seconda scossa mi ha terrorizzato Per quanto ero teso non ho sentito nulla Nonostante tutto sono tornata a casa Che bello vedere tanta solidariet

I TWEET DALLE ZONE DEL SISMA

Lo ammetto... la seconda scossa del terremoto mi ha terrorizzato! Si sentivano le finestre e le porte sbattere...
Stefano Ponti @Steve94Bridges

Mi venuto un mal di testa fortissimo e a causa della tensione non ho neanche sentito il terremoto
Davide DCM @messedupbrain

Non ce la facevo pi a camminare, e ho deciso di tornare a casa. Terremoto basta basta basta!
Manuela De Santis @manudesantis

stato bellissimo vedere la solidariet tra vicini di casa quando ci sono state le altre scosse dopo pranzo
Sabri @brokenthing

Il reportage
(segue dalla prima pagina)

JENNER MELETTI MIRANDOLA (MODENA) NZIANI, soprattutto. Sono scappati di casa dopo la scossa e poi si sono persi in mezzo a una giungla di macerie e di sirene. Qualcuno li ha presi per mano, li ha accompagnati al tavolo rosso, nel prato della scuola media diventata il nuovo municipio. Avevano perso ogni punto di riferimento: dove cera il duomo ci sono solo macerie, i bar sono chiusi, il forno crollato. Per questi anziani ma cerano anche

Nel paese che non c pi Siamo tornati al Medioevo ormai restano solo macerie
Cavezzo, cuore della zona rossa: vogliamo fuggire
otto giorni dopo quella sembrava essere la sola grande scossa. E invece arriva alle 9 del mattino, il nuovo colpo di maglio che scuote la terra. Il sindaco, Stefano Draghetti, ha un occhio pesto. Si preso un calcinaccio mentre usciva dal Comune, che nuovo e sembrava essere agibile. Cavezzo un paese morto, devo fare levacuazione. Chiama i vigili del fuoco. Staccate il gas, ma lasciate la luce elettrica, altrimenti stanotte si morir di paura. Quando mancano cinque minuti alluna, un altro colpo. La grande ruspa che in via Cavour sembra un giocattolo. Sobbalza, salta e a destra e sinistra. Il boato del terremoto si confonde con quello dei crolli. Altre tre case, dopo quelle cadute alle 9, si spaccano in via Primo Maggio. Sono morti tre operai nei capannoni industriali, dice Maria Cristina Ferraguti, assessore alle attivit produttive. morta anche Daniela Malavasi, che faceva la maestra alla scuola materna. Le volevamo bene tutti. La scuola era chiusa, e allora lei era andata a trovare il marito che ha una falegnameria, crollata di colpo. Stiamo cercando un anziano che abitava in via Mazzini. Cavezzo, 7300 abitanti, conosciuto in mezza Emilia e anche in Veneto perch qui si svolge Il gran mercato della domenica, con centinaia di ambulanti. Funziona dal 1767, si fermato solo con le guerre. Si fermer anche adesso, con la guerra che partita da sottoterra. Nella piazza del Monumento c un palazzo a due piani, ma basta guardarlo meglio per capire che fino a stamattina di piani ne aveva quattro. E pensare dice lassessore che ieri sera quasi ci mangiavano la faccia, quando abbiamo ordinato lo sgombero di 6 palazzine. Erano intatte, ma vicino a case pericolanti. Cerano decine di famiglie che non volevano andarsene. E questa mattina quella palazzine, per fortuna vuote, sono cadute tutte. Riesce a sorridere, lassessore Ferraguti. Ci rimasta la campagna, per fortuna. Metteremo delle tende nei campi di mais, vicino a strade sicure e lontano da ogni casa. I pochi sfollati della prima scossa li avevamo messi al palasport, ma oggi anche l c stato un crollo. Ma arriveranno domani, le tende. Stanotte, come in tutta questa Bassa devastata, si dormir in macchina, nei parcheggi lontano dai palazzi. Anche i vigili del fuoco stanno in mezzo alla piazza, perch con le scosse continua non si riesce a lavorare. Interveniamo solo se ci segnalano dei feriti.

Gli anziani si aggirano smarriti tra polvere e calcinacci. Non hanno pi punti di riferimento
persone con meno anni stato come camminare nella nebbia. Li abbiamo dissetati e portati alla mensa, e abbiamo cercato per loro un posto sicuro, lontano da qui. per difficile andare lontano e fuggire da un sisma che sembra avere preso il galoppo verso paesi e citt che prima avevano avuto qualche crepa e che adesso sono diventati zona rossa. Inizia a Cavezzo, questo che purtroppo il secondo viaggio nel cuore del terremoto,

I CROLLI
A destra e in basso, le immagini di quel che resta di Cavezzo, in provincia di Modena, uno dei paesi pi colpiti dal terremoto di ieri. Qui gran parte degli edifici crollata Dallalto, una casa in macerie; una coppia al limite della zona rossa; oggetti quotidiani Sotto, un poliziotto nel centro distrutto

Il nuovo municipio il prato davanti alla scuola media. Su un tavolo rosso lelenco delle persone disperse
Il disastro di Medolla lontano dal centro storico. nei capannoni industriali del biomedicale che cadono gi come foglie in autunno, e sotto ci sono gli operai chiamati al lavoro. Sono operai anche Juri Lolli e Adil Meziane, arrivati dalla ditta Rcm di Monteveglio, nel bolognese, e ora in piazza Garibaldi a distribuire cibo. Anche noi abbiamo sentito la scossa, stamattina, e ab-

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI www.comune.mirandola.mo.it www.comune.cavezzo.mo.it

11

Quelle scene di panico come dentro un film

Non capivo pi nulla Il silenzio rotto solo tremavo con la terra da sirene di ambulanze

Gente in fuga nel parco. Qui pochi danni ma tanta paura: crisi di nervi delle persone. Sembrava di essere dentro un film
Francesco Caizzi @largociospe

Quando il terremoto arriva a un certo punto, non capisci pi se la terra a tremare o se sei tu che muovi il tavolo
Antonio Trigiani @al0ha

Le strade deserte, il silenzio rotto dalle sirene delle ambulanze. A San Felice e Mirandola non si arriva
Massimo Bottura @massimobottura

biamo deciso di uscire dalla fabbrica. Ma cerano i pasti pronti per la mensa, e allora li abbiamo portati qui. Il sindaco, Filippo Molinari, sotto un gazebo. Avevamo messo il Coc, centro operativo comunale, dentro la scuola elementare, che al primo colpo aveva resistito bene. Adesso anche la scuola danneggiata, il Coc allaperto. Ho mandato una macchina con gli altoparlanti per dire a tutti di non rientrare nelle case. Aspetto 450 tende per stanotte, spero arrivino. A Mirandola sembra tornato il medioevo. Tutte le porte della citt, tutte le strade di accesso, sono presidiate da vigili e carabinieri. I nastri biancorossi sostituiscono le anti-

7300
GLI ABITANTI

A Cavezzo vivono 7300 persone. Nel territorio del comune sono morti tre operai e una donna, maestra della scuola materna, uccisa dal crollo della falegnameria del marito

ma della nuova scossa il 45% delle case erano non abitabili. Stavamo controllando il centro pezzo per pezzo dice Maino Benatti per recuperare le case agibili. Adesso non pi possibile. Tutto il centro deve essere chiuso e non so quando potremo mettere mano a una zona rossa cos grande. Nel prato dove c il tavolo rosso con le persone trovate ci sono anche gli altri uffici comunali. Impiegati e dirigenti che sono qui anche se la loro casa distrutta. Sulla mia dice Fabio Montella sta cadendo la torre dellacquedotto. Anche la mia compagna ha la casa distrutta. Ma sono tutti qui, a prenotare tende per i cittadini, a ordi-

nare altri pasti per chi stasera non avr nulla da mangiare. A Concordia, 9000 abitanti accanto allargine della Secchia, a sera sono ancora tutti a digiuno. E nemmeno per il pranzo non arrivato nulla. Per un solo giorno, non ne facciamo un dramma. Qui si vive nel parco davanti al municipio e la caserma dei carabinieri, ambedue crollati. Se la prima scossa arrivata a 10 dice il sindaco Carlo Marchini questa arrivata a 100. Non c pi una casa in piedi, nel centro, e anche in periferia ci sono abitazioni implose. Speriamo che domani arrivi una tendopoli con 250 posti, per mettere al riparo i malati e gli invalidi. Io e tutti gli altri dormiremo in macchi-

na. Sono arrabbiati, qui a Concordia, perch pensavano di esser fuori dal terremoto. Davanti al furgone dei vigili del fuoco c chi chiede di entrare in casa per prendere le medicine, e chi invece vorrebbe un aiuto per tirare fuori dalla stalla venti vacche. Dobbiamo salvare gli uomini, prima di tutto. Si aspettava una giornata quasi normale, con le ispezioni ai palazzi che erano stati lesionati. E invece la scossa ha anche ucciso. Sergio Cobellini stava uscendo dalla banca della piazza quando stato travolto da un comignolo. Nellangolo dov morto, da lontano, si vedono solo calcinacci.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Qui c il mercato pi famoso della zona, attivo dal 1767. Si fermato solo per le guerre, si fermer ora
che mura. Quello che resta dellospedale allaperto, ma sembra organizzato bene. Ci sono le tende per la diabetologia, per la cardiologia, un container per la radiologia. Era crollato un pezzo del tetto del Duomo, otto giorni fa. Oggi venuta gi anche la facciata, e anche la chiesa di San Francesco la seconda dedicata a questo Santo, dopo quella di Assisi e quella del Ges, assieme a centinaia di case e palazzi. Il sindaco, Maino Benatti, sta gridando al telefono per chiedere nuovi soccorsi. Mi avevate promesso tre colonne e adesso mi dite che entro stasera ne arriva solo una. Dove metto a dormire la mia gente?. Venticinquemila abitanti e gi pri-

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

12

IL TERREMOTO IN EMILIA CRONACA

I precedenti

Effetto domino

La rottura di un frammento pu innescare una tensione che si propaga, generando unaltra scossa. Ma non riusciamo a prevederla
ELENA DUSI
ROMA Sopra una pianura soffice, riempita dai sedimenti del Po e levigata dal passaggio millenario del fiume. Ma basta andare una manciata di chilometri in profondit per trovare una delle strutture geologiche pi aggrovigliate che la Terra conosca. Un domino di faglie che si dividono e si ricongiungono. Un incastro di frammenti di roccia dura che si accavallano e cambiano continuamente pendenza. Siamo su un fronte di guerra, a sud del quale preme la grande zolla dellAfrica, con lEuropa che a nord oppone tutta la sua resistenza. In mezzo, stretta come in una tenaglia, c la Pianura Padana. Tanto placida sopra, quanto tormentata sotto. La pressione dellAfrica sullEuropa diretta verso nord-nordest e fa corrugare la roccia degli Appennini contro la Pianura Padana, come quando spingiamo un tappeto verso una parete. La linea di faglia corre tra est e ovest in maniera irregolare, suddivisa in tanti pezzetti e pezzettini spiega Gianluca Valensise, dirigente di ricerca dellIstituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). Come in un domino, la rottura di un frammento pu innescare una tensione nel frammento che si trova accanto. Sar sufficiente questa tensione a scatenare unaltra scossa, e quando? Questo non lo sappiamo mai in anticipo. Quel che possiamo dire che un fenomeno sismico su una faglia a volte innesca sulla faglia vicina un conto alla rovescia che pu durare giorni, anni, magari millenni. Prima o poi per lorologio arriva allora zero. Lora zero per la Pianura Padana scattata gi due volte il 20 e il 29 maggio con due serie di scosse che hanno ripetutamente superato la magnitudo 5. E che un altro orologio si sia messo a ticchettare per effetto del sisma di ieri non affatto escluso. Anzi. Ci sono varie ragioni per dire che quella zona della Pianura era e resta attiva spiega Carlo Doglioni, sismologo delluniversit La Sapienza di Roma. Oltre alle conoscenze del sottosuolo che abbiamo grazie ai profili sismici, dove possibile riconoscere le principali faglie, con il Gps possibile seguire lo spostamento del terreno sia a nord che a sud della linea di faglia. Da tempo ci eravamo accorti che tra Bologna e Padova gli spostamenti avvenivano in alcune zone a un ritmo pi lento e in altre a un ritmo pi rapido. Segno che delle tensioni si stavano accumulando. Questa discrepanza stata registrata nelle zone che effettivamente sono state colpite dal sisma. E nelle Alpi venete qualcosa di simile stato osservato lungo altre faglie. Se lestremit orientale del fronte di guerra ora inquieta i geologi, quella occidentale non li

Sottosuolo e Gps

Oltre ai profili sismici, con il Gps possibile seguire lo spostamento del terreno, a nord e sud della linea di faglia
Approfondimenti

Molti ricercatori hanno snobbato lo studio della Pianura Padana, considerandola pi noiosa dei paesaggi dolomitici

La scienza

Effetto domino tra le faglie una bomba a orologeria lo sciame durer a lungo
Esperti preoccupati: lAppennino continua a premere sulla Pianura Padana
lascia tranquilli. Il grande terremoto di Ferrara del 1570 ha scaricato buona parte dellenergia accumulata nel sottosuolo spiega Valensise. E sappiamo che ci vuole circa un millennio perch la tensione si ricarichi. Anche se allora lo sciame dur alcuni anni e non escluso che accada altrettanto oggi, non ci aspettiamo altri episodi di particolare violenza. Nellestremit ovest della faglia invece non abbiamo registrato grandi terremoti in tempi recenti. Lenergia da quel lato probabilmente ancora intatta. E tra il 20 e il 29 maggio gli epicentri hanno effettivamente camminato verso ovest. Una zona corrugata e tormentata, che non lascer riposare i sismografi ancora per un po. Ma la Pianura Padana, secondo i geologi, non ha le potenzialit per un terremoto di magnitudo ancora pi alte, e resta escluso il collegamento con il contemporaneo sciame del Pollino. Nelle mappe del rischio sismico spiega Alberto Marcellini, dirigente di ricerca al Cnr e professore di sismologia alla Statale di Milano questarea classificata come medio-bassa. Probabilmente il dato sottostimato e dovr essere aggiornato. Ma a differenza di altre zone dellItalia, nella Pianura Padana i terremoti molto violenti sono estremamente improbabili. Anche se le mappe del rischio sismico questa volta non hanno colto la pericolosit della regione padana, le analisi geologiche che hanno cercato di sbrogliare la matasse delle faglie e degli anticlinali non sono mancate in passato. Sottosuoli cos complessi infatti possono nascondere idrocarburi fra le pieghe degli anticlinali, e dalla fine della seconda guerra mondiale lEni lavor molto per fare lecografia alla pancia della Pianura. Il risultato sono mappe del sottosuolo utili ancora oggi, ottenute con il sistema della sismica a riflessione: una carica esplosiva fatta brillare mentre una rete di sismografi registrano come lenergia rimbalza dalle profondit. I geologi insomma sanno bene che lalveo del Po un cliente difficile. Gi il 20 maggio avevamo avvertito della possibilit di scosse altrettanto violente, spiega Alessandro Amato, dirigente di ricerca dellIngv. I sismi allora era-

Repubblica.it

Wi-fi senza password per aiutare i soccorsi


ROMA Nelle zone colpite dal sisma si ricorre a Internet senza fili per le comunicazioni di emergenza. Molti Comuni emiliani, ieri hanno aderito allappello lanciato da Repubblica.it, che suggeriva di liberare i segnali wireless per sopperire al black out della rete telefonica. Accorgimento adottato dalle amministrazioni di Bologna, Sassuolo, Rimini e Venezia e anche da molti cittadini. Sul nostro sito, nello speciale multimediale Terremoto, oltre agli aggiornamenti in diretta 24 ore su 24 (con foto, video, e audio commenti dai nostri inviati), sono pubblicate le istruzioni che spiegano come togliere la password dalla rete domestica per facilitare lutilizzo del wi-fi per i soccorsi. (l.m.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI www.ingv.it www.repubblica.it

13

Lintervista

Romano Camassi, ricercatore dellIngv: allora lerede di Michelangelo invent ledilizia antisismica

Oggi come nel Cinquecento la terra trem per tredici anni e mise in fuga gli Estensi
CATERINA PASOLINI
ROMA La memoria aiuta a prevenire i terremoti. Non ha dubbi Romano Camassi, ricercatore storico dellIstituto nazionale di geofisica e vulcanologia. E infatti la storia racconta che le terre dellEmilia, oggi ferite, tremarono intensamente e ripetutamente parecchi secoli orsono. Provocando anche allora morte e distruzione. Tra il 1570 e il 1574 la zona intorno alla Ferrara degli Estensi sussult a lungo: duemila le scosse che danneggiarono la citt, costringendo alla fuga Duchi e servitori dopo liniziale tentativo da parte delle autorit di minimizzare la gravit del fenomeno. Cos 11mila persone abbandonarono allimprovviso case e palazzi, per un anno almeno, mentre la Corte si trasfer nei giardini sotto lussuose tende. Unonda lunga quattro anni? La sequenza sismica comincia il 17 novembre del 1570 e si protrae con varia intensit, fino al settimo grado, per pi di un anno, ma per arrivare alla coda dobbiamo aspettare il 1574, proprio a Finale Emilia. Nelle settimane precedenti, le carte raccolte raccontano di rumori intensi come acque scoscianti e rombanti uditi verso Ravenna prima che le scosse facessero collassare camini e terrazze provocando il panico nella popolazione che fugge nei giardini, nelle ville del contado o cercando rifugio sulle barche del Po. Che accadde? Secondo il Catalogo dei Forti Terremoti Italiani curato dalla professoressa Emanuela Guidoboni il 40 % degli edifici fu danneggiato, chiese, palazzi colpiti da crolli, crepe, tutto la parte medioevale di Ferrara fu ferita dalle scosse di un terremoto che venne avvertito an-

A Ferrara

Il sisma pi forte nel 1574: danni a met delle case e 11mila persone costrette ad abbandonare la citt

Il fenomeno

Fuoriuscita di acqua e sabbia grigia, ecco i vulcanelli


ROMA Gli sbuffi di sabbia e lacqua dai pozzi, poco prima o durante le scosse. Non sono un segnale sconosciuto agli esperti, e neppure il sintomo della presenza di vulcani sotterranei nellarea della pianura Padana. il fenomeno dei vulcanelli: si presenta come un innalzamento dellacqua sotterranea che spinge la sabbia allesterno, causando lallargamento delle pozze di acqua sorgiva. Durante il sisma del 20 maggio si era gi verificato a Finale Emilia, epicentro del terremoto, e si ripetuto ieri. (l.m.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

no localizzati su un asse lungo quasi 40 chilometri: davvero troppo per una magnitudo 5,9. Era il segno che altre faglie erano state probabilmente attivate da quella prima ondata di scosse. Un simile andamento a domino si era registrato in Umbria e nelle Marche nel 1997. Anche il terremoto di Ferrara del 1570 stato seguito da altri due sismi importanti nel 1572 e nel 1574. Paradossalmente, molto pi facile studiare i cicli sismici di una faglia matura e omogenea come quella di San Andreas che non di quella appenninica. Mezzo millennio fa lo sciame sismico dur effettivamente diversi anni, anche per colpa dellandamento complesso del sottosuolo della zona. Molti ricercatori hanno snobbato la Pianura Padana considerandola pi noiosa di un paesaggio dolomitico spiega Valensise. Ora invece ci siamo accorti che abbiamo bisogno di una nuova stagione di studi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

che a Venezia, Pesaro, Bologna e Modena. Mentre altri studiosi storici del sisma come Fenaroli segnalano che furono notati fenomeni di luminescenza nellaria detta aria rubiconda e liquefazione dei terreni, oltre a una fessura lunga un chilometro che si apr nelle mura della citt. Emilia terra di terremoti? S, tra il 1561 e il 1574 nel luoghi dove in questi giorni la terra ha tremato ce ne furono tre, di intensit e durata molto diversa. E in questo caso un lasso di tempo lungo ben tredici anni, ma non un singolo terremoto, sono episodi ben distinti. Ma tanto intensi che proprio a Ferrara Pirro Ligorio, architetto ed erudito illustre, successore di Michelangelo alla fabbrica di San Pietro, dopo queste continue scosse distruttive che rasero al suolo parte della citt, fu tra i primi a sviluppare lidea di una architettura antisismica. Cosa prevedeva il successore di Michelangelo? Case non pi alte di due piani, ridistribuzione degli spazi, la creazione agli angoli delle stanze di pilastri di rinforzo. Pirro Ligorio intitola lultimo capitolo del suo trattato Rimedi contra terremoti alla sicurezza degli edifici, progetta e disegna una casa in grado di resistere non solo ai carichi verticali, ma anche alle forze trasversali che, dal punto di vista fisico, rappresentano lazione dei terremoti. La storia quindi ci insegna a prevenire? proprio in base ai dati storici, alle evidenze passate che nella mappa di pericolosit pubblicata sulla gazzetta ufficiale nel 2003 questa zona passata di grado, venendo considerata pi a rischio. Se oggi si vuole costruire qualcosa in queste zone deve per forza seguire le norme antisismiche.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

14

IL TERREMOTO IN EMILIA CRONACA

PER SAPERNE DI PI www.confind.emr.it www.assobiomedica.it

Le fabbriche

IL CROLLO
I vigili del fuoco al lavoro tra le macerie della Haemotronic, azienda del biomedicale che ha sede a Medolla

FOTO:AGF

Un miliardo di danni, 20 mila a casa il made in Italy ora in ginocchio


Devastati il distretto biomedicale e lindustria alimentare
ROBERTO MANIA
ROMA Non meno di quindicimila lavoratori in cassa integrazione, centinaia di piccole aziende chiuse, danni che rischiano di superare il miliardo di euro. Uneconomia di qualit da quella del biomedicale nel basso modenese a quella del Parmigiano in ginocchio, costretta a ripensare il proprio futuro, a ridisegnare il proprio profilo. Con effetti devastanti anche per leconomia nazionale perch questa zona produce (o produceva) un punto del Pil italiano, pi o meno 16 miliardi di euro. Da qui arrivano allerario tre miliardi di euro lanno. Il terremoto abbassa cos le nostre prospettive di crescita. Un disastro, pure economico. Dobbiamo ripartire da zero, dice Giovanni Messori, direttore generale zione e ricerca sono essenziali da queste parti. LArtech di Cavezzo distribuisce dispositivi di cardiochirurgia (ha importato in Italia il mini-cuore artificiale impiantato due mesi fa a un bambino di 16 mesi al Bambin Ges di Roma). Dopo il primo terremoto gli uffici erano inagibili. Ieri crollato tutto, gli edifici non esistono pi, ha detto il portavoce dellazienda Roberto Blandino. Alla Bbg di San Giacomo crollato un capannone: tre morti. Quattro alla Haemotronic crollata a Medolla. Un uo-

Stabilimenti chiusi
A causa del sisma, ieri in Emilia sono stati chiusi in via precauzionale gli stabilimenti di Ferrari, Maserati, Ducati e Lamborghini

mo deceduto alla Aries Biomedicale di Mirandola. Sono pi di cento le aziende, piccole e piccolissime, del distretto, 5 mila addetti, oltre 700 milioni di fatturato, il 60 per cento del mercato nazionale, con oltre la met della produzione destinata allestero. Un made in Italy innovativo al tracollo. Un distretto a rischio estinzione. Vede il baratro lindustria del Parmigiano. Qualit anche qui. E numeri terribili: secondo la Coldiretti sono state danneggiate altre

Limprenditore Stefano Rimondi

Allarme per 45mila persone in dialisi non possiamo garantire prodotti vitali
ROMA La prima emergenza ora quella di garantire ai 45 mila dializzati italiani i prodotti e macchinari per la loro sopravvivenza. Stefano Rimondi il presidente di Assiobiomedica, lassociazione delle imprese del settore, ed socio di minoranza di Bellco, una delle aziende del distretto del modenese colpito dal terremoto. La sua azienda agibile? No, ha subto danni strutturali che rendono impossibile sia la produzione, sia la gestione del magazzino. Che cosa produce? Apparecchiature e dispositivi per la dialisi. Come mai aziende non particolarmente vecchie sono crollate? Perch non sono state costruite con criteri antisismici? Perch da sempre la pianura padana considerata la zona meno sismica dItalia. Ci sono chiese che hanno resistito, come si visto, oltre settecento anni. La dichiarazione di basso livello sismico di questa zona arrivata nel 2003, da allora si seguono altri criteri di costruzione. Pensate di poter riaprire? In che tempi? Dopo il terremoto di domenica scorsa pensavamo di ritornare a produrre progressivamente entro due mesi. Ora tutto peggiorato e non so fare una previsione. Le ultime scosse hanno cambiato drasticamente le prospettive. Ma dobbiamo assicurare ai dializzati le apparecchiature e le forniture. Nel mirandolese si produce il 60 per cento dei prodotti per la dialisi. Come potete garantirli ai malati? Abbiamo chiesto al ministro della Sanit di costituire una task force per trovare una soluzione. Perch questa unemergenza. Vanno assicurate le consegne ricorrendo a produttori anche esteri. (r.ma.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

250 mila forme di grana e 300 mila di parmigiano. Il primo terremoto di domenica scorsa e quello di ieri hanno distrutto complessivamente circa un milione di forme, pari al 10 per cento dellintera produzione annua. Per Ettore Prandini, presidente della Coldiretti Lombardia c il rischio di mettere in ginocchio lintero settore. Il sisma finisce per moltiplicare gli effetti della crisi economica. Perch molte aziende del settore avevano utilizzato le forme di formaggio ora distrutte o danneggiate come garanzia per ottenere i crediti dalle banche. A questo punto c la possibilit che si interrompano le linee di credito. Un credit crunch provocato dal terremoto. Da qui la richiesta delle aziende del settore alle banche: mantenere i fidi e sospendere i mutui.

Crollati capannoni, macchine distrutte e centinaia di piccole aziende che resteranno chiuse
della Confindusrtia Modena. Le due scosse di ieri hanno gi cambiato la morfologia industriale di Mirandola, Medolla, San Felice sul Panaro, Cavezzo. Il distretto del biomedicale, inventato quasi mezzo secolo fa su unintuizione di Mario Veronesi, farmacista, oggi ottantenne, si sgretolato. Crollati i capannoni, distrutti i macchinari. Pare anche quelli di pi recente costruzione. Da oggi, se la terra rester ferma, ricomincer la conta dei danni. Qui si fanno anche i prodotti per la dialisi. una catena che arriva fino ai pazienti e che si sta fermando. Tutte le aziende, secondo Assobiomedica, hanno subito danni. Innova-

La zona produce un punto del Pil, cos il terremoto abbassa le prospettive di crescita del Paese
Ieri si sono fermate la Ferrari, la Maserati, la Ducati. Qualit, in questo caso, nella vecchia industria automobilistica. Maranello non ha subito danni, ma lazienda ha permesso ai lavoratori di tornare a casa dopo la prima scossa. Riaprir oggi. Poi la Ferrari lancer unasta on line su unauto depoca o parti delle monoposto di Formula Uno per raccogliere fondi per le popolazioni terremotate. Lha fatto anche per il Giappone. I danni alle industrie meccaniche della zona sono stati provocati soprattutto dalle scosse di una settimana fa. La filiera ha gi subito interruzioni. E c chi parla di 5 mila posti a rischio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PRESIDENTE
Stefano Rimondi, presidente di Assobiomedica e socio di Bellco, una delle aziende colpite

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

IL TERREMOTO IN EMILIA CRONACA

PER SAPERNE DI PI www.comunefinale.net www.comune.crevalcore.bo.it/main/main.asp

15

Il viaggio
MICHELE SERRA
(segue dalla prima pagina) QUANTO lontano, e chi sono, di quel lontano, gli abitanti sbalzati dalle loro vite. Si misurano mentalmente le pianure o le montagne che ci separano dal sisma. Prima ancora che computer e tiv comincino a sciorinare, in pochi minuti, le prime immagini, le macerie, i dettagli, i volti spaventati, la nostra memoria comincia a tracciare una mappa sfocata, eppure palpitante, di persone, di piazze, di strade, di case. Una mappa che al tempo stesso personale (ognuno ha la sua) e oggettiva, perch dallintreccio fitto delle relazioni, dei viaggi, delle piccole socialit che nasce limmagine di un posto, di un popolo, di una societ. Leggo sul video Cavezzo e subito rivedo un casolare illuminato in mezzo ai campi in una notte piena di lucciole, ci

Da Finale a Crevalcore quella terra di lavoratori bombardata dalla natura


chi lucidi di felicit di quando da ragazzina cavalcava a pelo, galoppando sui pascoli alti. Molti degli odierni italiani di pianura hanno radici in montagna. LAppennino ha scaricato a valle, lungo tutta lEmilia, un popolo intero di operai e di impiegati. La sua popolazione, dal dopoguerra a oggi, decimata: dove vivevano in cento oggi vivono in dieci, come nelle Alpi di Nuto Revelli. Andai a trovarla a Finale, tanti anni fa, per il funerale di suo figlio, era estate e lafa stordiva. Le donne camminavano davanti e gli uomini dietro, si sa che i maschi hanno meno dimestichezza con la morte. Non cerano ancora i navigatori e arrivai in ritardo, in quei posti molto facile perdersi, le strade sono un reticolo che inganna, un pezzo di pianura padana aperto, arioso, disseminato di paesi e cittadine, ma non ci sono citt grandi a fare a punto di riferimento (anche questo, penso, ha contributo a limitare il numero delle vittime). Se sei un forestiero e laria non limpida, e non vedi lAppennino che segna il Sud e pi lontano le Alpi che indicano il Nord, ti disorienti, non sai pi dove stai andando. Forse da nessunaltra parte la Pianura Padana appare altrettanto vasta e composita, non si lontani da Modena, da Bologna, da Mantova, da Ferrara, ma neppure si vicini. Anche per questo ogni paese ha forte identit: non periferia di niente e di nessuno. Uno di Finale Emilia proprio di Finale Emilia, uno di Crevalcore proprio di Crevalcore. Crevalcore bellissima, uno di quei posti italiani dei quali non si parla mai, una delle tante pietre preziose che ignoriamo di possedere. La struttura del tredicesimo secolo, pianta quadrata, citt fortificata. Ci andai molto tempo fa per un dibattito, cose di comunisti emiliani, ex braccianti e operai che ora facevano il deputato o il sindaco e discutevano di piani regolatori ma anche del raccolto di fagiolini, facce comunque contadine con la cravatta allentata, segu vino rosso con grassa cucina modenese perch Crevalcore ancora in provincia di Bologna, lultimo lembo a nord-ovest, ma a un passo da Modena, e dunque tigelle con lardo e aglio. Non riesco a ritrovare, di quei posti, un solo ricordo che non sia amichevole, socievole, conviviale. Non vero che la natura contadina, ci sono anche contadini diffidenti e depressi. piuttosto lequilibrio fortunato, e raro, tra benessere individuale e vincoli sociali, sono paesi di volontari di ambulanza e di guidatori di fuoriserie, di bagordi in discoteca e di assistenza agli anziani. La parola lavoro, da quelle parti, diventata una specie di unit di misura generale: li avrete sentiti anche voi, gli anziani, dire ai microfoni dei tig mai visto un lavoro del genere, il lavoro cattivo del terremoto. Come fosse animato da uno scientifico malanimo contro il luogo, ha colpito soprattutto i capannoni industriali, le chiese e i municipi. E quei portici, quei fantastici

luoghi di mezzo tra aperto e chiuso, con le botteghe e i caff, che sfregio vederli offesi, ingombri di macerie e sporchi di polvere. Sono stati colpiti, come in un bombardamento scellerato, tutti i luoghi dellidentit e della socialit. La fabbrica e la piazza, che nellEmilia rossa sono quanto resta (molto) di un modello economico che ha prodotto meno danni che altrove. Vorticoso come in tutto il Nord, con qualche offesa allambiente come in tutto il Nord, con qualche malessere (le droghe, lo smarrimento, la noia) come in tutto il Nord, ma con una sua solidit, un suo equilibrio, una ripartizione intelligente tra industria e agricoltura, tra acciaio e campi. A proposito, chiss se ha subito danni lo splendido museo Maserati che uno dei fratelli Panini ha eretto a Modena allinterno della sua azienda agricola. Lamiere lucenti in mezzo alle forme di parmigiano biologico (come quelle che

Rivedo quel casolare illuminato in una notte piena di lucciole, e la badante di mia nonna che era una pastora
abitava e forse ci abita ancora un mio amico autotrasportatore, Maurizio, non lo sento da una vita, cerco il suo numero sul web, lo trovo, lo faccio ma un disco risponde che il numero sconnesso. A Finale Emilia viveva, e forse vive ancora, la Elia, la magnifica badante che accompagn mia nonna alla sua fine. Era nata in montagna, nellAppennino modenese, faceva la pastora e governava le pecore, scendere nella pianura ricca a fare linfermiera era stato per lei, come per tanti italiani nella seconda met del Novecento, laddio alla povert, lapprodo alla sicurezza: ma ancora raccontava con gli oc-

Dalle fabbriche alle piazze, sono stati colpiti in modo scellerato i luoghi della socialit
la televisione mostra collassate, e sono un muro portante anche loro) e lodore del letame che lega tutto, fa nascere tutto. I muggiti delle mucche, in mancanza di meglio, per simulare il rombo del motore. Per quanto il terremoto abbia fatto un lavoro mai visto, il lavoro di quei padani di buon umore (quelli di cattivo umore, si poi visto, sono stati una novit perdente) rimetter le cose a posto, prima o poi. Quando tutto sar finito, i morti sepolti, i muri riparati, e i visitatori non saranno pi di intralcio ai soccorsi, andate a Crevalcore, e ditemi se non bella.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I RESTI
In alto, Finale Emilia. Al centro, il crollo della cupola di Santa Maria Maggiore a Pieve di Cento. Sotto, Crevalcore. In basso, Cavezzo

FOTO: LAPRESSE

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

16

GLI SCANDALI DELLA FINANZA ECONOMIA

Lindagine

SOTTO INCHIESTA
Massimo Ponzellini indagato per una lunga serie di reati compiuti come presidente della Bpm dal 2009 al 2011

Bpm, prestiti a potenti e malavita arresti domiciliari per Ponzellini


Il banchiere accusato di associazione a delinquere e corruzione
MILANO Una banca che si piegava a ogni richiesta del potente di turno. Elargiva fondi, finanziamenti anche senza alcun requisito o titolo, garantiva fidejussioni a uomini in odore di malavita. Sarebbe stato questo il modo in cui la Banca popolare di Milano stata gestita da Massimo Ponzellini durante la sua presidenza (dal 2009 al 2011 e attualmente numero uno di Impregilo). Da ieri, lex banchiere bolognese negli ultimi anni molto vicino alla Lega, si trova agli arresti domiciliari con una valanga di accuse. I finanzieri del Nucleo di polizia tributaria hanno infatti eseguito unordinanza firmata dal gip Cristina Di Censo su richiesta dei pm di Milano, Mauro Clerici e Roberto Pellicano, in cui contestano allex numero uno di Bpm lassociazione a delinquere, il riciclaggio, la corruzione e il divieto per gli esponenti bancari di contrarre obbligazioni. Stesso provvedimento per il suo braccio destro, Antonio Cannalire, definito dal gip un soggetto in stretti rapporti con Ponzellini, su cui esercitava una forte influenza e con cui avrebbe curato pratiche di finanziamento chiaramente anomale con personaggi di rilievo istituzionale. Latitante, invece, un terzo indagato, Francesco Corallo, titolare di quella societ di macchine del gioco dazzardo, Atlantis. Lindagine nasce proprio da una segnalazione di Banca dItalia, su un finanziamento che Bpm avrebbe elargito (148 milioni di euro), alla societ di Corallo. Peccato per che Atlantis non avrebbe avuto le carte in regola per ottenere quel finanziamento: troppo opachi i bilanci, inspiegabili i beneficiari degli utili allestero. Corallo, residente ufficialmente fuori Italia, figlio di quel Gaetano, condannato per reati di criminalit organizzata (7 anni), e, secondo le indagini legato al clan di Nitto Santapaola. Il manager delle slot machine, in cambio dellocchio di riguardo, avrebbe versato a Ponzellini un milione di euro e avrebbe promesso il versamento di altri 3,5 milioni di sterline inglesi in tre anni (100mila al mese). Almeno questo risulta da un documento scritto ritrovato dagli investigatori nello studio di un commercialista. Elementi decisivi quelli raccolti dalla procura di Milano per chiedere le misure scattate ieri allalba. La procura avrebbe voluto arrestare anche lesponente del Pdl, Marco Milanese, ex braccio destro del ministro dellEconomia, Giulio Tremonti. il gip, per, ha respinto la richiesta. A Milanese, la procura contesta di aver ricevuto utilit da Corallo in cambio di una proposta di legge parlamentare sul gioco d'azzardo e favorevole allAtlantis. Tra gli indagati figurano anche Enzo Chiesa, ex direttore generale della Bpm, e il commercialista bolognese Guido Rubbi, accusato di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio. Nel provvedimento restrittivo eseguito ieri, spuntano molte intercettazioni in cui si parla dei presunti finanziamenti sollecitati ai vertici di Bpm da politici come Ignazio La Russa, lex ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, del senatore Marcello DellUtri per il figlio Marco, per finire al fratello dellex premier, Paolo Berlusconi. (w.g. - e.ran.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le accuse
FINANZIAMENTO
Bpm avrebbe erogato 148 milioni di euro allAtlantis di Francesco Corallo, societ attiva nel campo del gioco dazzardo

TANGENTE
Corallo avrebbe versato a Ponzellini una tangente da un milione di euro e promesso altri 3,5 milioni di sterline

MILANESE
Il parlamentare Pdl Marco Milanese avrebbe ricevuto utilit da Corallo in cambio di una proposta di legge ad hoc

IL RICICLAGGIO
Tra gli indagati figura anche Guido Rubbi, commercialista bolognese, accusato di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio

LANTICIPAZIONE
Linchiesta di Repubblica del 7 giugno 2011 che dava conto del faro acceso da Bankitalia sui criteri di gestione in Bpm

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI www.bpm.it www.tribunale.milano.it

17

IL DOCUMENTO
Lordinanza con la quale la Procura di Milano ha chiesto gli arresti domiciliari per Massimo Ponzellini. Le misure sono scattate ieri allalba

Le carte

Paolo Berlusconi, Romani, Santanch Tutte le pratiche del presidente


Fondi alle slot machine di Corallo, favorito da Milanese con una legge
I protagonisti
ma la segretaria dellallora ministro Paolo Romani dicendo: Mi dice il mio capo, Ponzellini, finch cabbiamo una banca si pu invitare stasera Paolo a cena. In particolare Romani si sarebbe interessato a un finanziamento per Ilaria Sbressa e il suo canale televisivo. Anche Paolo Berlusconi si sarebbe rivolto a Cannalire. La richiesta, per, aveva creato delle perplessit nel capo divisione crediti, il quale, ricorda il gip nellordinanza, faceva presente che il cliente chiede una cosa che fatta cos sta un po sullimpossibile, nel senso che chiede lanticipo su utili che ci saranno forse in societ. Ma gli affidamenti arrivano. Lex ministro Ignazio La Russa avrebbe contattato Ponvento del nuovo presidente, Andrea Bonomi. lo stesso Cannalire in una telefonata con Paolo Berlusconi, fratello dellex premier e tra i privilegiati del credito facile della Bpm, a rassicurarlo. A lui (Berlusconi ndr) Cannalire promette di presentare Bonomi, spiegando che rappresenter la continuit con Massimo. Se Bankitalia non fa ulteriore pazzie Bonomi dovrebbe continuare la continuit di Chiesa. Dello stesso tenore, tra ricatti e sottintesi sono le telefonate tra Cannalire e i sindacalisti Sergio Girgenti (Fibacisl), Daniele Ginese (Fabi) e Gallo (Cisl). Libero e al di sopra della lotta di potere tra le sigle sindacali della banca, Ponzellini ha potuto gestire con tranquillit le sue pratiche. La pi importante era relativa ai giochi dazzardo, con la societ Atlantis/BPlus, beneficiaria di un finanziamento da 150 milioni di euro. La banca avrebbe prestato soldi alla Atlantis pur sapendo che, risalendo la catena di controllo, la societ faceva capo attraverso una societ offshore delle Antille Olandesi a Francesco Corallo, figlio di Gaetano, condannato per reati di criminalit organizzata, e legato al clan di Nitto SantaPaola. I ricavi della Atlantis, attiva nei giochi dazzardo e vincitrice di una gara dappalto con lAmministrazione autonoma dei monopoli di Stato (Aams), sarebbero inoltre finiti al di fuori dei confini nazionali. Nel settore giochi opera direttamente anche Cannalire, come socio nella Jackpot Game di Marco DellUtri, figlio del senatore Marcello, e di altre societ tutte con rapporti di credito con la Bpm caratterizzati da vistose irregolarit. A una di queste, la M2Holding, la Atlantis/BPlus avrebbe versato due bonifici da 500mila euro. Secondo la ricostruzione dei pm Mauro Clerici e Roberto Pellicano, anche Ponzellini avrebbe ottenuto dei corrispettivi da Corallo, attraverso una societ, la Pegasus Bridge. Gli inquirenti hanno scoperto una rimessa da 900mila euro e un contratto con la Atlantis sequestrato allo stesso Ponzellini in cui si parla di pagamenti per altri 3,5 milioni di sterline inglesi in tre anni (a 100mila al mese). Al mondo del gioco appartengono anche altre societ vicine al duo Cannalire Ponzellini, la Sisal e la Almaviva dellImprenditore Alberto Tripi. Tutte erano interessate oltre ai finanziamenti di Bpm anche allattivit di un amico di Cannalire e Ponzellini, lonorevole Marco Milanese, il parlamentare del Pdl ex braccio destro di Giulio Tremonti. A Milanese, da tempo ritenuto il referente delle societ attive nel settore giochi, sarebbe toccato il compito di far recepire nel cosiddetto decreto Abruzzo del 2009, la normativa relativa alle slot machine di ultima generazione, sulle quali le societ erano pronte a investire. Del resto, Tremonti era in cerca di nuove entrate fiscali per far fronte allemergenza sismica. E il gioco dazzardo era una buona fonte. La Sisal avrebbe promesso versamenti per 860 mila euro e Almaviva altri 240mila euro. Il giro di amici di Ponzellini, tuttavia pi ampio e abbraccia un ampio fronte politico e imprenditoriale (da Gavio a Ligresti, alle Generali). Cannalire chia-

WALTER GALBIATI EMILIO RANDACIO


MILANO A lui la mano libera per finanziare gli amici. Ai sindacati nomine, assunzioni benefits e politiche salariali privilegiate. questo il patto scellerato tra le sigle sindacali della Popolare di Milano e lex presidente Massimo Ponzellini che ha permesso di creare allinterno della banca una struttura parallela per gestire il credito. Ponzellini spingeva e aggiustava le pratiche del presidente in genere dubbie e piene di problematiche secondo il suo tornaconto personale, mentre i sindacati raggruppati nellassociazione Amici della Popolare di Milano godevano di alcune ga-

PAOLO ROMANI
Il ministro avrebbe caldeggiato un fido per Ilaria Sbressa

Cannalire a Romani

AMEDEO LABOCCETTA
Il deputato pdl stato accusato di favoreggiamento

Aiuti alla Santanch

Mi dice il mio capo, Ponzellini, finch cabbiamo una banca si pu invitare stasera Paolo a cena
ranzie per stipendi e carriere. Lanello di congiunzione di queste due politiche - scrive il giudice per le indagini preliminari Cristina di Censo nellordinanza darresto - rappresentato dal direttore generale Enzo Chiesa, la cui figura espressione dei soci dipendenti. A muovere le leve del credito sono Ponzellini e il suo braccio destro Antonio Cannalire, legato alla banca da un contratto di consulenza, con la collaborazione di Enzo Chiesa e di volta in volta, con la condivisione o la tolleranza degli altri dirigenti. La validit dello schema confermata dal fatto che sarebbe dovuto sopravvivere anche alluscita di scena di Ponzellini con lav-

La societ Visibilia della Santanch non sembra finanziabile, ma Cannalire fa pressioni per concedere credito
zellini per spingere una pratica: quel giorno - scrive ancora il gip - tale Giordano della Quintogest chiamava direttamente Cannalire riferendo di avere spiegato a La Russa che la sua pratica non era di facile trattazione e che questi aveva replicato allora chiamo io Massimo, vedrai che e facile. Pure Daniela Santanch (Pdl) in confidenza con Cannalire: chiede soldi per Visibilia, una societ non finanziabile. Spunta anche un prestito a Giovanni Acampora, avvocato condannato dalla corte dappello di Milano per corruzione nella vicenda Imi-Sir. Per lui intercedono il senatore Alfredo Messina e lonorevole Aldo Brancher.
RIPRODUZIONE RISERVATA

DANIELA SANTANCH
Lex sottosegretario alla Presidenza era vicina a Cannalire

Lintervento di La Russa

IGNAZIO LA RUSSA
Avrebbe auspicato dei finanziamenti in favore di Giordano

La pratica della Quintogest difficile? Allora chiamo io Massimo vedrai che facile

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

18

GLI SCANDALI DELLA FINANZA ECONOMIA

PER SAPERNE DI PI www.impregilo.it www.bpm.it

Il personaggio

Prodi, lUdc, poi la Lega storia del manager tripartisan nato bene e sposato meglio
Il patto Tremonti-Geronzi port Ponzellini in Bpm
GIOVANNI PONS
MILANO Piacere sono Ponzellini, nato bene e sposato meglio. Linventario di battute ad effetto del camaleontico manager bolognese lunghissima e molto spesso infarcita di riferimenti al gentil sesso. Ma chi lo ha conosciuto bene pu anche a buon ragione affermare che luomo dotato di spessore culturale di non poco conto: Sono uno dei maggiori studiosi di Carlo Emilio Gadda, ha detto pochi giorni fa agli stupiti giornalisti che gli chiedevano un commento sulla relazione Consob e sulla battaglia in corso tra Gavio e Salini sul controllo di Impregilo, di cui presidente. Probabilmente questa sua grande abilit di linguaggio che gli ha permesso nel corso degli anni di costruire un reticolo di amicizie e conoscenze che hanno determinato gran parte della sua carriera. Relazioni che gli hanno permesso di passare con nonchalance dallIri di Prodi alla Bpm targata Lega. Ponzellini non bipartisan, ma tripartisan o quadripartisan, dice chi lo ha visto passare anche sotto le insegne di Casini. Non

IL CAMALEONTE
Di Ponzellini si diceva che non bipartisan, ma tripartisan e quadripartisan. A sinistra, con Romano Prodi In basso con Umberto Bossi

torna in grande stile negli anni Duemila cavalcando londa dei governi berlusconiani. Prima come presidente della Zecca di Stato, poi nel maggio 2007 sbarca alla presidenza di Impregilo, sospinto dallimprenditore di Tortona Marcellino Gavio, uomo dellorbita Mediobanca e molto vicino al vicepresidente di Unicredit Fabrizio Palenzona. Dallosservatorio dei grandi lavori Ponzellini infittisce sempre pi la sua agenda dorata arrivando a stringere rapporti importanti con uomini del governo in carica, dal leghista Giancarlo Giorgetti allo stesso Giulio Tremonti fino a Umberto Bossi. Con Berlusconi

condivide invece diverse serate ludiche a Palazzo Grazioli ma il salto veramente pericoloso avviene nellaprile 2009, quando una convergenza di interessi tra Tremonti e Geronzi catapulta Ponzellini al vertice della Bpm, la banca che nelle intenzioni dei grandi costruttori alla Ligresti potrebbe diventare il polmone finanziario

dellExpo 2015. Purtroppo ben presto si capisce che larrivo di Ponzellini al vertice della banca milanese frutto di un bieco compromesso con il sindacato interno degli Amici della Bpm che da anni governano nomine e promozioni in Piazza Meda. Il patto occulto in realt abbastanza chiaro, a chi lo voglia vedere: Ponzellini assicura di non interferire con il potere degli Amici e questi gli lasciano spazi di autonomia nella gestione degli affidamenti a clienti non tutti specchiati, dai Ligresti alla Atlantis di Francesco Corallo. Per circa due anni Ponzellini con il fido Cannalire trasforma la Bpm in una banca senza governance e controlli interni, il cui consiglio

Il banchiere tesse le sue relazioni da giovanissimo dopo essersi unito a Maria Segafredo
mai stato schierato politicamente, avendo ricoperto diversi incarichi a livello europeo sempre stato un uomo al servizio del Paese, disse di lui lamico Mario DUrso al momento della nomina in Bpm. Figlio di Giulio Ponzellini, figura di spicco della provincia imprenditoriale italiana e per 40 anni membro del Consiglio Superiore della Banca dItalia, Massimo sposa la signora del caff Maria Segafredo e fin da giovane comincia a costruire la sua rete. Assistente di Romano Prodi nei primi anni Settanta a Bologna dopo essere stato amministratore delegato della Tipografia Compositori, tra i fondatori di Nomisma sempre insieme a Prodi, scala i gradini della dirigenza Iri. Poi negli anni 90 il salto nella dimensione internazionale, con la direzione delle operazioni della Bers a Londra e a Parigi e poi la vicepresidenza della Bei in Lussemburgo. Ruoli importanti che lo elevano al rango di banchiere europeo, ma un po defilato rispetto alla turgida arena italiana dove Ponzellini per ri-

Il caso

La vita dazzardo di Francesco Corallo tra il padre boss e lentourage di Fini


CARLO BONINI
ROMA Nellanagrafica di polizia, la storia di Francesco Corallo, classe 1960, incensurato e da oggi latitante, in luogo di nascita, Catania, uno di abituale dimora - Piazza di Spagna, Roma - un altro di residenza, Avenue de Capitains, Santo Domingo. E nella societ di cui proprietario (la Bplus Giocolegale ltd di Londra, gi Atlantis World Nv) che controlla il 30% del mercato dellazzardo legale in Italia. E in un padre ingombrante, Gaetano, uomo del clan Santapaola, boss della mafia dei casin, gi condannato a 7 anni e mezzo, da anni riparato nel buen retiro di Saint Marteen, Antille Olandesi. Non dato sapere quanto Gaetano abbia pesato nella vita di Francesco. Il Tribunale di Roma, nel 2010, accerta che i rapporti tra padre e figlio sono interrotti da anni, che tra i due non esistono legami di affari. E lui stesso, Francesco, nel 2011 ottiene dal Tribunale civile di Roma unordinanza che impone al ministero dellInterno di rimuovere dalla propria homepage ogni riferimento che leghi lui e il fratello Maurizio al padre. Certo, al figlio, il vecchio boss trasmette quantomeno la sua passione.

Quel tentativo di trasferirsi in Finmeccanica che la politica, per, non appoggia


chiamato ad approvare affidamenti che in passato nessuno aveva mai osato proporre. Il bubbone scoppia quando la crisi finanziaria costringe la Banca dItalia a intervenire per porre fine alle scorribande, ma le incrostazioni sono dure a morire. Urgono capitali freschi e Ponzellini prende al volo la ciambella dei Tremonti Bond, senza fare tanto lo schizzinoso come i colleghi Profumo e Passera. Poi cerca di trasferirsi in Finmeccanica cercando ancora la sponda di Tremonti e della Lega che questa volta si negano. Infine, pressato dalla Vigilanza, si imbarca nellultima battaglia sempre al fianco degli Amici, sostenendo insieme a Mediobanca la discesa in campo di Andrea Bonomi, indicato come elemento di continuit con la gestione uscente. Se Bankitalia non fa ulteriori pazzie Bonomi dovrebbe garantire la continuit di Chiesa - spiega Cannalire a Daniela Santanch -. Grazie alla bravura di Massimo stata scongiurata lincursione di Arpe. Forse ci voleva una rottura.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Da Santo Domingo alle Antille, una rete internazionale che ha i suoi interessi in Italia

Nel 2004, anno in cui il governo Berlusconi sdogana lazzardo regolamentandone lesercizio, la Atlantis di Francesco Corallo entra nel lotto delle aziende concessionarie dei Monopoli di Stato per la gestione delle slot-machines. Merito di grande intraprendenza, evidentemente, ma anche di un eccellente sistema di relazioni nellarea del Pdl che allora fa capo a Gianfranco Fini. E di cui non mancano le tracce. Francesco Corallo finanzia infatti con 50 mila euro il deputato del Pdl Amedeo Laboccetta che per altro sar, fino al 2008, rappresentante legale della sua Atlantis in Italia. Quello stesso Laboccetta che, nellestate del 2004, viene fotografato con Fini al tavolo del ristorante di uno dei suoi casin, il Beach Plaza di Saint Marteen. Di pi: quando la Corte dei Conti contesta alla Atlantis un danno alle-

rario 31 miliardi (le slot machine risultano scollegate per lunghi periodi dal sistema telematico della Sogei che registra le giocate per il calcolo della percentuale da versare allo Stato), fa pressioni su Francesco Cosimo Proietti, allepoca segretario di Fini, perch la sua concessione non venga revocata (la conserver). Lo stesso Proietti cui, nel 2006, attraverso tale Pierluigi Angelucci, la Atlantis bonifica 120 mila euro attraverso lassociazione Monti Simbruini (Proietti negher di aver mai ricevuto un soldo). Nellestate dello scandalo Tulliani e della casa di Montecarlo, poi, si scopre che le societ off-shore Printemps e Timara (quelle che hanno acquistato limmobile abitato dal cognato di Fini) sono rappresentate da tale James Walfenzao, lo stesso broker al vertice della holding londinese che controlla parte delle quote della Atlantis. Del resto, gli amici del Pdl non lo abbandonano neppure quando finisce in acque agitate. A marzo, in commissione Finanze della Camera, dove siede Laboccetta, un emendamento del Pdl fa cadere le barriere antimafia per le concessionarie dei giochi dazzardo, abolendo per i soci lobbligo della documentazione antimafia fino al terzo grado di parentela.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

IL CASO FORMIGONI POLITICA INTERNA

PER SAPERNE DI PI www.formigoni.it www.repubblica.it

19

COSTA SMERALDA
Tre immagini della villa acquistata da Alberto Perego anche grazie a un cospicuo aiuto economico da parte di Roberto Formigoni. La residenza si affaccia sul golfo del Pevero e su Cala di Volpe, luoghi cult della Costa Smeralda

Ecco la villa venduta da Dacc 220 metri quadri con piscina Formigoni: solo una casetta
E avverte: Se mi indagano non mi dimetto
DAL NOSTRO INVIATO PAOLO BERIZZI
PORTO CERVO Una casetta, dunque. Se Roberto Formigoni dovesse cambiare mestiere e dedicarsi al mercato immobiliare, come venditore, probabilmente, avrebbe una carriera meno longeva di quella del politico. Il governatore lombardo sostiene ora che villa Li Grazii una dimora da sogno, 13 vani, piscina a sbalzo e vista mozzafiato su golfo del Pevero e sulla baia Cala di Volpe, un gioiello acquistato dal suo amico Alberto Perego a un prezzo fuori mercato (3 milioni) e grazie anche al milione di euro uscito dalle tasche dello stesso Formigoni altro non sia che una casetta, non una villa faraonica. Il presidente della Lombardia si difende puntando il dito, ancora una volta, contro i giornali. Con trasfigurazioni del vero hanno inteso minare lonorabilit mia e del consesso regionale da me presieduto. E comunque io resterei alla guida dalla Regione anche se mi indagassero. Non vedo perch do-

LADOMANDA CUIFORMIGONI NONRISPONDE

Al Senato

Riforme costituzionali, ok in commissione taglio di parlamentari e sfiducia costruttiva


ROMA Via libera della commissione Affari costituzionali del Senato alle riforme istituzionali. La prima commissione ha votato il mandato al relatore, Carlo Vizzini, dopo aver concluso le votazioni su tutti gli articoli. stata approvata la nuova formulazione dell'articolo 5 sul bicameralismo perfetto ed anche l'articolo 9 sulla sfiducia costruttiva. E il taglio dei parlamentarii deputati diventeranno 500 e i senatori 250. Nel provvedimento non c' la norma sul semipresidenzialismo alla per il quale il Pdl presenter emendamenti ad hoc direttamente in aula. Il testo dovrebbe approdare in aula gi marted prossimo.
Se anzich ai parametri immobiliari del Celeste si sta agli atti del catasto, la villa per cui si sacrificato il governatore che qui ha soggiornato in pi di una vacanza divisa in 13 vani. Cinque camere, cinque bagni, quattro verande coperte, sala da pranzo, tre terrazze, un patio scoperto e due cantine. Oltre a un ampio giardino curato e alla piscina. Il tutto controllato da un moderno impianto di videosorveglianza (sette occhi elettronici) che costa solo quello tra i 25 e i 30 mila euro. Ora: a prescindere dalle abitudini di ciascuno, e anche dai gusti personali, difficile definirla una casetta. Se poi la si acquista come ha fatto laffarista Perego a un prezzo decisamente sproporzionato rispetto al reale valore di mercato (fino al triplo spiegano allibiti gli operatori immobiliari della zona), la cosa diventa ancora pi allettante e, a questo punto, per qualcuno persino accessibile. Siamo sotto mercato. Una cifra del genere (3 milioni) pu essere giustificabile solo se allinterno la casa completamente da ristrutturare ragiona Lorenzo Tanda dellagenzia House&Loft . Altrimenti il valore reale decisamente superiore. Ieri a villa Li Grazii erano al lavoro degli operai: piccoli lavori di manutenzione allesterno, i faretti led incastonati a terra da cambiare sul sentiero che dalla strada scende verso il cuore della dimora. La spolverata che ogni buon padrone di seconda casa fa fare prima che inizi la stagione estiva. Il postino ha consegnato, come tutti i giorni, la corrispondenza per Alberto Perego. Nel rogito dacquisto il commercialista vicino a Formigoni ha dichiarato di voler tra-

Signor presidente, perch non vuole o non in grado di esibire la distinta bancaria dalla quale risulta che lei ha effettivamente rimborsato a Dacc le spese relative ai capodanni 2008, 2009 e 2010?

VACANZE IN YACHT
Formigoni, smentito poi dal comandante, ha affermato di aver trascorso sullo yacht di Dacc (foto) solo qualche weekend

sferire la residenza proprio qui, nellimmobile acquistato sette mesi fa con mutuo stra-agevolato concesso dal Credito Sardo (1,5 milioni spalmato su 25 anni). Una scelta, forse, non casuale: in questo modo Perego risparmia alcune decine di migliaia di euro in tasse grazie alle agevolazioni per lacquisto della prima casa. Veniamo ora al prestito di Formigoni. Un milione e 100 mila eu-

I dati del catasto e il parere degli agenti immobiliari: 3 milioni? Prezzo sotto mercato
vrei dimettermi di fronte ad un avviso di garanzia. Aggiunge Formigoni che il prestito da 1,1 milione di euro a favore di Perego, suo convivente e confratello nei Memores Domini, stato solo un atto di generosit verso un amico malato e in difficolt che altrimenti non avrebbe potuto permettersela (la suddetta villa). Ma andiamo con ordine. Vediamo, nei dettagli, la casetta (venduta a Perego sette mesi fa dalla societ Limes controllata dal gran faccendiere ciellino Pierangelo Dacc, ora in carcere). Localit Li Liccioli, civico 9 di via dei Ginepri. Siamo ad Abbiadori, frazione di Arzachena, provincia di Olbia-Tempio. Dal cancello di legno sbiancato si accede a una villa meravigliosa. La posizione privilegiata: in cima alla collina Monti tundi, unaltura che domina il mare blu del golfo del Pevero. Se la si guarda dallalto e da Ovest, locchio viene catturato dalla piscina con sbalzo sulla baia e sul giardino curato e circondato da oleandri. laffaccio spettacolare della Li Grazii (le grazie, in sardo). Una casetta su due livelli per un totale di 220 metri quadrati.

Linchiesta

Le intercettazioni tra dirigenti della fondazione rappresentata dal faccendiere

Ho parlato con tutte le fanciulle della Regione la lobby-Maugeri allassalto delle tariffe extra
DAVIDE CARLUCCI
MILANO Ho parlato con tutte le fanciulle della Regione... Oggi per i progetti non profit sono stati inviati gli ultimi documenti... Probabilmente sbloccheranno. il 27 marzo. P. B., dirigente della fondazione Maugeri di Pavia, parla con Costantino Passerino, il manager della fondazione arrestato nellinchiesta che vede al centro Pierangelo Dacc, il faccendiere amico del governatore lombardo Formigoni. Lintercettazione, classificata come molto importante, rivela la spasmodica attenzione con cui i vertici dellistituto seguivano la sorte dei fondi regionali per i quali si prodigava in Regione Dacc, luomo che offriva cene, voli e viaggi al presidente. LE FUNZIONI NON TARIFFATE P. B. sentito come testimone dai pm riferisce a Passerino degli ultimi contatti con i dirigenti della Sanit. Con una di loro ha parlato delle funzioni e della maggiorazione tariffaria del 18%. Stanno per andare in delibera, per loro non dovrebbero esserci problemi, le funzioni dovrebbero a breve essere deliberate. Merito di Dacc, che interveniva per disincagliare gli interventi finanziari ad alta discrezioi finanziamenti.

Limmobile acquistato da Perego anche grazie al prestito del governatore


ro divisi in due bonifici. Utilizzati da Perego per regalarsi il suo sogno immobiliare in Costa Smeralda. Liberissimo il governatore di prestare quello che vuole a chi gli pare, ci mancherebbe. Persino i miei risparmi di dieci anni di lavoro, come ha precisato (da presidente di Regione guadagna 100 mila euro netti lanno). Ma una banale riflessione viene spontanea: a un amico malato e in difficolt di solito si viene incontro prestando oltre un milione di euro per acquistare una villa in Costa Smeralda che altrimenti non avrebbe potuto permettersi?. Ammesso anche sia cos e cio che abbia voluto stare vicino allamico convivente dei Memores Domini, spogliandosi di tutti i suoi risparmi per aprirgli le porte della casetta venduta da un faccendiere che gli pagava viaggi e vacanze , che bisogno c, adesso, di ridimensionare il valore dellimmobile? Pu una villa con piscina incastonata nel punto pi esclusivo della costa pi cara dItalia e dEuropa diventare, dalloggi al domani, una casetta?
RIPRODUZIONE RISERVATA

La Finanza sostiene che evidente la contestualit tra emanazione di leggi favorevoli ai lobbisti e dazioni illecite di denaro
nalit. Come le funzioni non tariffate, fondi extra rispetto ai rimborsi per i ricoveri grazie ai quali, secondo Passerino, listituto guadagnava fino a 10 milioni in pi allanno. LA LEGGE DACC Un altro regalo ai privati la legge Dacc, approvata nel 2007 per finanziare le fondazioni non profit. Passerino la allega in una mail inviata a un avvocato insieme a un decreto firmato dal direttore generale Carlo Lucchina uomo di Formigoni e interlocutore di Dacc sulle politiche regionali di sviluppo dei soggetti non profit. Per la Finanza una delle possibili giustificazioni alle dazioni di denaro dal San Raffaele a Dacc, trait dunion tra gli enti e il potere politico per la predisposizione del testo normativo da cui sono scaturiti

IL MANOSCRITTO Ma come nascono le leggi? Lo spiega Pietro Valsecchi, ex direttore finanziario del San Raffaele in un manoscritto: Sulla bozza di delibera lavorarono molto lufficio tecnico della Direzione sanitaria e il Direttore generale. Questi si accorse che nella delibera di Giunta era inclusa una locuzione che escludeva il San Raffaele dal beneficio. Lapprovazione della delibera da parte del consiglio regionale fu corretta consentendo lapplicazione del beneficio al San Raffaele. Per la Finanza evidente la contestualit temporale tra emanazione dei provvedimenti normativi regionali a favore di San Raffaele e Maugeri, dazioni di denaro in contanti e pagamenti illeciti. LA DIFESA Gian Piero Biancolella, lavvocato di Dacc, respinge per lipotesi della corruzione: Lattivit di disincaglio unattivit tipica del lobbista, portatore di interessi legittimi. compito dei pm stabilire se ci siano state discrasie nelliter amministrativo. In realt solo un rapporto tra privati che non ha nulla di illegale.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

20

MONDO

PER SAPERNE DI PI www.aljazeera.com www.bbc.co.uk/news

Siria, gli occidentali cacciano gli ambasciatori


Via anche da Roma il rappresentante di Damasco. Assad: La strage di Hula opera dei terroristi
ALBERTO STABILE
BEIRUT Sale la pressione internazionale contro la Siria. Con una mossa evidentemente concordata, i maggiori Paesi europei, pi gli Stati Uniti, il Canada e lAustralia, hanno espulso gli ambasciatori siriani dalle rispettive capitali, in risposta al massacro di Hula. Ma davanti alla dura presa di posizione della comunit internazionale, il regime e lo stesso presidente Assad, impegnato in un confronto che ha il sapore di un redde rationem, con il mediatore Kofi Annan, non hanno mostrato cedimenti, attribuendo la responsabilit della carneficina ai soliti non identificati terroristi. C chi ha usato parole durissime, come il presidente francese Hollande che non esclude un intervento armato in Siria se approvato dallOnu, e chi, come il ministro degli Esteri Terzi, ha voluto mettere a verbale la necessit di dare una risposta ferma e decisa ad un crimine odioso. Chi ha fatto ricorso alla procedura che si usa nei confronti degli Stati-paria, informando il rappresentante siriano che aveva 72 ore di tempo per fare le valige, ed questo il caso degli stati Uniti, e chi ha soppesato la decisione fino allultimo. Ma, forse perch si tratta di una mossa pi deffetto che di sostanza, non c voluto molto perch i pi influenti Paesi occidentali assumessero una posizione concorde e coordinata nei confronti del regime di Damasco. Si pu, anzi si deve pensare che Kofi Annan, il mediatore autorevole che ha cercato con un suo piano di pace di risolvere il sanguinoso conflitto tra il regime e gli oppositori attraverso una soluzione negoziata, sia stato informato delliniziativa che alcuni fra i pi influenti protagonisti della scena internazionale avrebbero assunto. Ieri lex segretario delle Nazioni Unite, volato a Damasco luned scorso nel chiaro tentativo di salvare la sua proposta, s ritrovato faccia a faccia con il presidente siriano. Annan ha chiesto ad Assad di fare quelle scelte coraggiose imposte dal piano di pace (rispetto della tregua, ritiro delle armi pesanti dalle citt, liberazione dei prigionieri, dialogo con lopposizione) che finora il regime non ha fatto. Ma Assad avrebbe risposto

Il vertice a Damasco tra linviato dellOnu Kofi Annan e il presidente siriano Bashar Al Assad

Il caso

La falsa foto
In guerra, la prima vittima la verit: mentre si indaga sullosceno massacro di Hula in Siria, un fotografo italiano, Marco Di Lauro, denuncia luso di una sua foto a scopi di propaganda. Limmagine scelta anche dalla Bbc (in alto) per mostrare i corpi dei bambini di Hula, diffusa daattivisti sul web, in realt stata scattata in Iraq nel 2003

che il successo del piano dipende dalla fine del terrorismo. Definizione, quella di terrorismo, in cui, secondo la propaganda siriana, rientra anche lopposizione. Non sembra, dunque, che lo sdegno suscitato dai fatti di Hula, n tantomeno la cacciata degli ambasciatori, abbia modificato latteggiamento del regime che, sulla carta pu ancora contare sul-

la (riluttante) neutralit della Russia e della Cina. N Mosca, n Pechino, pur avendo votato la dichiarazione di condanna contro la Siria per il massacro di Hula, hanno deciso di espellere i diplomatici siriani. La Russia, anche ieri, ha continuato a chiedere unindagine indipendente. singolare come, nello scontro dialettico tra Mosca e la gran parte

LA PROTESTA
Un uomo e un bambino protestano nel nord del Libano, contro la strage di Hula

India

Il Kerala respinge il ricorso dei mar sulla giurisdizione


NEW DELHI LAlta Corte del Kerala ha bocciato il ricorso italiano sulla giurisdizione nel caso dei due mar accusati di aver ucciso due pescatori in India. Il giudice ha dato pienamente ragione allaccusa ratificando la legittimit delloperato della polizia e della magistratura del Kerala e bocciando laccordo extragiudiziale tra lItalia e le famiglie dei pescatori, entrambi condannati a pagare unammenda: 1.400 euro per lItalia e 144 euro a ciascuna famiglia di eredi. Non c nulla nei documenti scrive il giudice nella sentenza da cui si pu desumere che i mar avessero libert assoluta di sparare e uccidere. Erano agli ordini del capitano, e nulla indica che avesse dato ordine di sparare. N, aggiunge, emerge in alcun modo che fossero sotto il comando della Marina italiana. Un copione scontato commentano fonti di parte italiana ora aspettiamo laltra udienza sulla nostra richiesta di libert dietro cauzione. LAlta Corte decider oggi se opportuno concederla. La richiesta gi stata respinta due volte, ma stavolta a favore dei due fucilieri ci sar anche un terreno offerto in garanzia da un indiano che vive in Italia da 25 anni: Negargliela sarebbe uningiustizia, dice.

I mar Salvatore Girone e Massimiliano Latorre

dei Paesi schieratisi contro Assad, lo stesso fatto possa essere interpretato in due maniere opposte. Ieri il portavoce dellalto Commissariato per i diritti umani, organismo delle Nazioni Unite con sede a Ginevra, ha ricostruito il dramma di Hula facendo notare che delle 108 vittime (tra cui 49 bambini e 34 donne) soltanto una ventina e forse meno sono state uccise da colpi dartiglieria. La stragrande maggioranza dei cadaveri recano i segni di tremende ferite da coltello o di colpi di armi da fuoco sparati a bruciapelo. Esecuzioni sommarie, dunque. Tra laltro, lAlto Commissariato ritiene che i morti possano essere stati pi di 108. Ora il fatto che la maggior parte delle vittime siano state trucidate freddamente per il ministro degli Esteri russo Lavrov una dimostrazione che non stato lesercito a massacrare la gente, se mai un indizio della presenza a Hula di terroristi. Al contrario, secondo lopposizione, sono stati gli Shabiha, le milizie fedeli al presidente Assad, a completare il lavoro iniziato dallartiglieria.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La polemica

Siamo il secondo Paese Nato acquirente dopo la Gran Bretagna. La senatrice Feinstein: Tecnologia allavanguardia che non dovremmo condividere

Dagli Usa armi per i droni italiani. Scontro al Congresso


VINCENZO NIGRO
ROMA Lamministrazione Obama deve ancora superare alcuni passaggi politici (lautorizzazione del Congresso), ma presto far partire la vendita di armi per i droni in dotazione allAeronautica militare italiana. Gli aerei senza pilota che la Difesa italiana adopera in Afghanistan sono stati acquistati a partire dal 2001: impiegati prima in Iraq e poi in Afghanistan hanno sempre avuto una limitazione: quella di non avere a bordo armi capaci di bloccare in tempo reale le azioni ostili che le telecamere di bordo trasmettono a terra. Questo molte volte soprattutto in Afghanistan, ci ha creato problemi paradossali, dice un ufficiale dellAeronatuica: Riuscivamo a scoprire un gruppo di insorti impegnai in un attacco contro nostri militari, o che piazzavano bombe sotto le strade, e prima che arrivassero i Mangusta o gli aerei delle Nato erano gi riusciti a fuggire. Di recente anche il capo dellAeronautica, il generale Pino Bernardis, ha affrontato la questione, scegliendo di non evitare il tema etico che ladozione degli armamenti comporta. Alle Commissioni Difesa del Parlamento Bernardis ha detto di ritenere che la questione etica vada valutata nel momento in cui si sceglie di dare il via a un intervento armato, di partecipare a una missione internazionale. Questione che poi si ripropone concretamente ogni volta che si sceglie di utilizzare le armi: Ma che le bombe siano sotto le ali di un Amx o quelle di un Predator fa una differenza di tipo operativo, aggiungeva il generale Bernardis. Dopo aver comunicato in aprile al Congresso la decisione di vendere armi agli italiani, lamministrazione Obama non ha ricevuto obiezioni entro i 40 giorni

Il drone MQ-9 Reaper, versione pi potente del Predator

In Afghanistan i nostri aerei senza pilota finora non hanno potuto sparare
previsti. A questo punto la vendita potrebbe essere perfezionata gi nelle prossime settimane. LItalia dopo la Gran Bretagna sar il secondo paese Nato ad avere droni con armi di produzione americana. Fra i deputati statunitensi c dibattito sulla proliferazione dei droni: La mia opinione che la tecnologia allavanguardia

La scheda
IL PIANO
Gli Usa forniranno armamenti per sei droni italiani Reaper

LE ARMI
I velivoli senza pilota avrebbero bombe e missili a guida laser

LECCEZIONE
La dotazione stata finora concessa solo al Regno Unito

non dovrebbe essere condivisa ha detto Dianne Feinstein, la senatrice democratica che guida la Commissione Intelligence - sono preoccupata dalla proliferazione di questi sistemi darma e non credo che dobbiamo venderli. In particolare gli americani temono una (inevitabile) proliferazione anche presso forze armate non amiche come quelle di Russia e Cina. Il Pentagono ha difeso la sua scelta: LItalia un forte partner che contribuisce in modo significativo alle operazioni degli Stati Uniti e della Nato, ha detto la portavoce Wendy Snyder, il trasferimento di materiale militare allItalia la mette in grado di sostenere e partecipare alle operazioni che proteggono non solo le truppe italiane, ma anche quelle degli Stati Uniti e di altri partner della coalizione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

CRONACA

21

Ucciso a botte dai parenti della fidanzata


Bologna, la famiglia della giovane pachistana voleva che vivesse segregata
ALESSANDRO CORI
MOLINELLA (Bologna) Per punirla e farle rispettare le regole della famiglia, lubbidienza, il rispetto, hanno eliminato il suo unico contatto con il mondo esterno. Hanno ucciso. Asif, 27 anni, era il suo amore segreto e ha pagato con la vita la relazione con una ragazza, pachistana come lui ma di dieci anni pi giovane. I genitori di lei, insieme agli zii, lo hanno massacrato di botte fino a togliergli lultimo respiro. E sono rimasti di fianco al suo letto aspettando che morisse. Non capivano lesigenza della figlia maggiore di sentirsi normale. Proprio come Kalbir Singh, la ragazza indiana uccisa dal marito a Fiorenzuola perch vestiva alloccidentale, figuriamoci frequentare un ragazzo. Non capivano e si sono fatti giustizia da soli. Avrebbero potuto prendersela con lei, ma uccidendo il suo ragazzo, forse, i familiari della diciassettenne hanno voluto darle una lezione ancora pi severa. A Molinella, piccolo paese in provincia di Bologna, nessuno sapeva di quella relazione fatta di sguardi e poche parole, nata quattro lo riempiono di calci e pugni, colpendolo anche con lasta della doccia: il tubo stato trovato pi tardi dai militari, in un cassonetto, insieme agli abiti della vittima sporchi di sangue. Tracce sono state trovate anche nellappartamento dei fermati, ripulito troppo in fretta. Poi, mentre il ragazzo ancora vivo, gli zii lo riportano nel suo appartamento, sul letto, e lo vegliano finch non muore. Il giorno dopo sono sempre loro a dare lallarme: Siamo passati a salutarlo e la porta era aperta. Chiamano addirittura lambulanza e dicono di averlo trovato gi morto. Ma una bugia che i carabinieri non tardano a smascherare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le tappe
LA LITE
Sabato scorso la madre della ragazza scopre la relazione segreta con Asif Khalid, 27. Scoppia una violenta lite

LOMICIDIO
Khalid, andato in soccorso della ragazza, viene aggredito dai genitori e dagli zii, che lo ammazzano di botte

GLI ARRESTI
Domenica viene ritrovato il corpo. Luned gli zii e la madre della ragazza vengono arrestati. Il padre fugge

I carabinieri al lavoro durante i rilievi

Il caso

Shock in Toscana, la vittima ha sette anni. Indagine partita da alcune foto su Internet, il sergente rischia la corte marziale

Abusi su bimba, in cella militare di Camp Darby


MICHELE BOCCI
FIRENZE Nella foto si vedono una spiaggia bianca e sullo sfondo un pontile che si spinge al largo per centinaia di metri. Il soggetto principale una bambina di 7 anni che sorride. la stessa persona che in altre 9 immagini caricate su siti internet criptati subisce violenze sessuali da parte di un uomo in una stanza anonima. Quello scatto stato fondamentale per risalire allautore degli stupri, un sergente trentenne che lavora nella base americana di Camp Darby, nel comune di Pisa. Partendo da una segnalazione dellassociazione Telefono Arcobaleno, contattata da un cittadino, gli uomini del Nit, il nucleo investigativo telematico della procura di Siracusa, hanno prima accertato che la spiaggia della foto quella di Rosignano Solvay, in provincia di Livorno, poi grazie a un piccolo marchio hanno scoperto che lasciugamano usato

Pestaggio scatenato da una telefonata Il ragazzo riportato a casa e vegliato fino alla morte
da alcuni mesi tra le mura della piccola villetta bifamiliare dove vivevano sia la famiglia della ragazza che Asif Khalid, fino a poco tempo fa operaio in una cooperativa della zona. Il corpo stato trovato domenica scorsa, in casa sua, al primo piano, ma lomicidio risale al giorno precedente. Ai carabinieri sono bastate 24 ore per risolvere il giallo e luned sera gli zii della ragazza, insieme alla madre, sono finiti in carcere. Il padre invece riuscito a scappare, ma dovrebbe avere le ore contate. La Procura di Bologna per tutelare la ragazza, ora affidata ad una struttura protetta, ha scelto di non diffondere i nomi degli arrestati. Asif era tornato dal Pakistan due settimane fa racconta una vicina Non lavorava da un po e ultimamente si occupava solo del prato sotto casa. Usciva pochissimo e raramente lo incontravo per strada con qualcuno. Anche la vita della diciassettenne era confinata tra le quattro mura di casa. Il padre, operaio, le aveva fatto lasciare la scuola dopo aver frequentato le medie, e da quel momento la ragazza, primogenita di cinque figli, accudiva i fratelli pi piccoli. Niente amici, niente uscite fuori programma, solo quel segreto con Asif. Poi sabato pomeriggio, per la prima volta, si scopre il rapporto tra i due fidanzati e si consuma il dramma. La ragazza riceve una telefonata dal fidanzato e la madre se ne accorge. C un litigio secco, lei lancia il telefono dalla finestra, ma a quel punto tutto precipita: mamma e pap nemmeno sapevano che lei aveva un cellulare, un oggetto proibito. Asif sale al piano di sopra per difenderla, vuole raccontare tutto alla sua famiglia, ha intenzioni serie. Ma fa appena in tempo ad entrare e viene aggredito. Nel frattempo la giovane chiusa in camera sua, sente tutto, terrorizzata. In

Luomo vive nella base americana ma ha anche una casa fuori che utilizzava come set
dalla bambina della squadra di football americano di una universit Usa. Sono subito partite le segnalazione a tutte le basi Usa nel nostro paese e la foto stata diffusa alle scuole elementari to-

La base Usa di Camp Darby

scane. Una maestra ha riconosciuto la bimba e a quel punto ci si concentrati sul compagno della madre, una trentenne che vive in un paese toscano, scoprendo che si trattava di un cittadino statunitense. Luomo risiede nella base militare ma ha anche una casa allesterno. Lappartamento stato perquisito e gli investigatori hanno trovato la stanza usata come set per le foto, il telo da spiaggia di Rosignano e altri elementi che indicherebbero senza ombra di dubbio che il sergente lautore degli stupri. Il militare stato arrestato per violenza sessuale pluriaggravata su minore e verr incriminato anche per produzione pedopornografica. Le autorit militari statunitensi potrebbero

chiedere lestradizione e sottoporlo al giudizio di una corte marziale. Gli investigatori stanno accertando se la madre della vittima non sapesse davvero niente, come sostiene fin dal momento in cui il suo compagno stato bloccato, e verificano un altro aspetto. Altre coppie del paesino toscano dove abita la donna avrebbero affidato talvolta i figli al sergente, ritenendolo una persona affidabile. Il timore che altri bambini possano aver subito violenze. Intanto la bambina stata portata in una struttura protetta fuori dalla Toscana. A scuola si erano accorti che aveva dei problemi ma nessuno ha capito in quale baratro era stata trascinata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Roma
Il 31 maggio 2011 mancava allamore della sua famiglia e dei suoi amici il Dott. Carol Levi abbraccia e si unisce al dolore di Sergio, Caterina e Francesca per la scomparsa di

Pierluca Tabellini
Lo ricordiamo, ad un anno di distanza, con immutato sentimento di riconoscenza per le sue straordinarie doti, umane e professionali, che hanno lasciato un segno indelebile nellanimo e nella memoria di ciascuno di noi. Parrocchia di Santa Chiara in Roma, p.zza dei Giuochi Delfici, venerd 1 giugno 2012 ore 9. Roma, 30 maggio 2012 Ciao

Giovanna Genoese Silva


di cui ricorder sempre lintelligenza, lamicizia e il sorriso. Roma, 30 maggio 2012 Angelo e Alberta Guglielmi ricordano lamica

38 39 42 49 55 81 2 10

Operata al Gemelli la moglie di Monti Ora dovr fare alcuni giorni di terapia
ROMA Elsa Antonioli, la moglie del presidente del Consiglio Mario Monti, stata ricoverata al policlinico Gemelli a Roma e sottoposta a un intervento chirurgico per postumi di pancreatite. Lo ha comunicato ieri Palazzo Chigi. Secondo quanto si appreso lintervento riuscito e il decorso post operatorio procede regolarmente. Come in casi analoghi saranno necessari alcuni giorni di terapia. La signora Elsa Antonioli era gi stata ricoverata in ospedale un mese fa per forti dolori addominali. Gli accertamenti clinici effettuati avevano individuato una infiammazione del pancreas che stata curata con le terapie ordinarie. Ma il problema si ripresentato a distanza di alcune settimane e questa volta i medici hanno deciso di operarla per eliminare linfiammazione.

Giovanna Genoese
e ne soffrono la scomparsa. Abbracciano Sergio, Caterina e Francesca. Milano, 30 maggio 2012 Il Presidente Giovanni Minoli, il Direttore Lorenzo Salveti, i docenti e gli allievi dellAccademia Nazionale dArte Drammatica Silvio dAmico partecipano al dolore di Giorgio Bruno Civello per la scomparsa dellamato genitore
Concorso n. 64 del 29-05-2012
Superenalotto Nessun vincitore con puntii 6 Un vincitore con punti 5+1 Ai 13 vincitori con punti 5 Ai 745 vincitori con punti 4 Ai 30.900 vincitori con punti 3

Giovanna
Romolo e Deberah Roma, 30 maggio 2012 Mimmo, Lidia, Maddalena e Nicola addoloratissimi per la scomparsa di

414.978,06 23.941,05 421,63 20,23 42.163,00 2.023,00 100,00 10,00 5,00

Superstar
Ai 2 vincitori con punti 4 Ai 162 vincitori con punti 3 Ai 2.427 vincitori con punti 2 Ai 15.707 vincitori con punti 1 Ai 38.584 vincitori con punti 0

Renato
Roma, 30 maggio 2012 Ciao

Giovanna
abbracciano forte Sergio e Caterina. Stromboli, 30 maggio 2012 Simona e Alberta abbracciano forte

Chiara
resterai sempre con noi, come se nulla fosse. Gli amici di Risorse per Roma. Roma, 30 maggio 2012 30-05-2010 30-05-2012

PROSSIMO CONCORSO IL JACKPOT CON PUNTI 6

2.400.000

Giovanna
con grandissimo affetto. Roma, 30 maggio 2012 Domenico Procacci, Andrea Salerno e la Fandango sono vicini a Sergio Silva per la scomparsa della moglie

ANNIVERSARIO

Clemente Raddi
Inconsolabili, i genitori, la sorella con Oronzo e la nipotina Matilde lo ricordano insieme a chi gli ha voluto bene. Firenze, 30 maggio 2012 Mario, Aldo e Luigi Vicinanza con Susi, Antonella e Alma ricordano la bella figura dellamata zia

Giovanna Genoese
Roma, 30 maggio 2012 Luana e Paolo Mauri sono vicini a Sergio Silva e ai familiari nel dolore profondo per la perdita di

Giovanna
Roma, 30 maggio 2012 Tilde con Andrea e Mapi con Roberto abbracciano forte Francesca, Caterina, Sergio e Enrico nel ricordo della coraggiosa

Maria Santaniello ved. Faella


e abbracciano nel dolore i cari cugini Marinella e Franco Faella. Castellamare di Stabia, 30 maggio 2012 NAZIONALE

48 13 80 47 55 56 11 17 65 70 56

23 73 28 62 86 38 39 65 34 16 48

54 83 18 86 73 3 84 79 47 82 80

82 30 20 74 3 14 79 23 13 79 50

6 37 90 4 6 76 19 8 67 43 47

Napoli

Al via il tour che celebra lEnel cinquantanni di storia italiana


NAPOLI Domani a Napoli si aprono le celebrazioni per i primi cinquantanni dellEnel, con il tour Enel 5.0. Lobiettivo un ritratto a tutto tondo dellazienda, ripercorrendone la storia allinterno dello sviluppo economico del nostro paese. il primo di una serie di eventi distribuiti su tutto il territorio che culmineranno a Roma nel Celebration day del prossimo 6 dicembre, data ufficiale di nascita della societ. Fondata nel 1962, Enel oggi la pi grande azienda elettrica dItalia e una delle maggiori a livello globale. Per celebrare la ricorrenza, un fitto programma di iniziative rivolte a cittadini, famiglie, istituzioni e addetti ai lavori (www.50.enel.com). Enel 5.0 una sorta di museo interattivo che ripercorre la storia dellazienda aprendo nuovi scenari. Dopo la tappa di Napoli (31 maggio 3 giugno), il tour proseguir in tutta Italia.

Giovanna
Roma, 30 maggio 2012 Liliana Cavani vicina con affetto e commozione a Sergio Silva, Caterina, Francesca ed Enrico per la scomparsa della luminosa persona che era

10 e LOTTO
COMBINAZIONE VINCENTE
11 28 48 65 13 34 54 70 16 38 55 73 17 39 56 80 23 47 62 86

Giovanna
Roma, 30 maggio 2012

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

22

ATTUALIT

MARCO ANSALDO
CITT DEL VATICANO Il vero motivo degli attacchi contro padre Georg? Semplice: lui la persona che ha staccato Bertone dal Papa. Possiede fascino, influenza, e nellultimo periodo ha sempre pi assunto visibilit esterna, oltre che spazio presso il Pontefice. Un potere che ha finito per dare molto fastidio alla Segreteria di Stato. Continuano in Vaticano le indagini sulla pubblicazione dei documenti riservati della Santa Sede inviati ai media. Prosegue la caccia ai corvi, gli autori materiali della fuoriuscita delle carte. Ma si approfondisce anche il racconto delle vicende interne, che gli informatori aiutano a comprendere svelando quel che accade nel cuore del Vaticano. Di monsignor Georg Gaenswein molto si detto e letto sulla stampa. Ha sempre colpito, sotto la tonaca indossata elegantemente, il suo aplomb. Stile di vita sportivo, e carica spirituale intensa per un uomo profondamente appassionato di teologia. Di pari passo, negli anni pi recenti Gaenswein ha per anche assunto un ruolo di consigliere di Joseph Ratzinger, del quale conterraneo. Un incarico non ufficiale, che tuttavia dentro le Sacre Mura lo ha messo nel mirino. Nel luglio 2009 monsignor Giorgio Corbellini viene eletto dal Papa vescovo titolare e nominato alla Sede Apostolica presidente dellufficio del Lavoro. Un anno pi tardi arriva anche la nomina a presidente della Commissione disciplinare della Curia. Due incarichi di grande rilievo, che gli permettono di mettersi a contatto e conoscere ogni dettaglio dei singoli apparati: la Gendarmeria, il Museo, la Biblioteca, la Fabbrica di San Pietro. il ruolo di un direttore delle risorse umane. Scatta per lui cos come avverr con Ettore Gotti Tedeschi, il presidente dello Ior prima in asse con il segretario di Stato, Tarcisio Bertone, poi la scorsa settimana licenziato in tronco un meccanismo

I corvi allattacco di padre Georg e lo scontro con la segreteria di Stato


Tensione anche tra il collaboratore del Papa e il cardinal Bertone
tempo, il brillante monsignore tedesco svolge unattivit che il pur influente segretario di Giovanni Paolo II, don Stanislao Dziwisz, oggi cardinale di Cracovia, non ha mai compiuto se non allultimo, quando ormai Karol Wojtyla era nel periodo terminale della sua vita. Ma Georg, don Giorgio come lo chiamano amichevolmente, non bada solo alla salute del Papa: consiglia Ratzinger nei libri da scrivere (quello su Ges), rilegge i discorsi pi delicati, lo indirizza verso le persone da incontrare. Con un piglio pragmatico che non piace sempre a tutti. Quando ad esempio Bertone invia una lettera al cardinale Dionigi Tettamanzi per dirgli di rassegnare le

Il vero motivo delle invidie rivolte al segretario personale del Papa? Semplice: lui che lo ha diviso da Bertone

dimissioni dallIstituto Toniolo, la cassaforte che controlla lUniversit Cattolica, in uno scontro al calor bianco, larcivescovo di Milano decide infine di inviare le sue risposte direttamente al Papa, e lo fa tramite lassistente personale del Pontefice. Negli ultimi anni, in pi, limmagine di Gaenswein sfondato

nei media e tra il pubblico. Il monsignore centellina i suoi appuntamenti. Ma va a parlare nelle Universit, riceve una Laurea honoris causa, viene invitato a conferenze (e sa anche quando fermarsi, come gioved scorso dove lo volevano premiare a Pordenone alla vigilia del licenziamento di Gotti e dellarresto del maggiordomo

Il primo ministro del Vaticano aveva gi mal sopportato laumento di peso di monsignor Corbellini nella Curia Romana
di attrito con la Segreteria di Stato. Corbellini decide di riferire direttamente al Papa, attraverso don Georg come interlocutore, e Bertone non la prende bene. Il vescovo rimane cos al palo nella sua aspirazione di salire di grado, visto gli importanti incarichi che ricopre, e a bloccarlo proprio la Segreteria di Stato. Gaenswein vorrebbe aiutarlo presso il Papa, ma il passo significherebbe uno scontro con Bertone. anche da questo episodio che comincia a consumarsi il rapporto fra i due uomini pi vicini al Pontefice. Progressivamente, il giovane aiutante del Papa comincia per ad abbandonare la figura di semplice comparsa dietro le quinte, e Benedetto XVI gli ritaglia un ruolo pi centrale. lui a ricevere le lettere, dallesterno e dallinterno, inviate a Sua Santit. Ed sempre lui a smistare le richieste di udienza, a dire di s oppure di no, a dettare lagenda dei ricevimenti del Papa. Con il passare del

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI www.chiesacattolica.it www.vatican.va

23

Trafugare lettere atto immorale

Non fare lerrore di generalizzare

Per il Pontefice dolore specifico

La pubblicazione delle lettere trafugate un atto immorale di inaudita gravit. Sono comportamenti ingiustificabili sotto ogni profilo
Le frasi
Il caso
Angelo Becciu, sostituto segreteria di Stato vaticana

Il Vaticano sta affrontando una situazione delicata e difficile, ma questo non deve portare a indebite generalizzazioni
Angelo Scola arcivescovo di Milano

Il Papa toccato molto da vicino, conosce Gabriele e quindi soffre di un dolore specifico. Desidera sia fatta luce e trovata la verit
Federico Lombardi Sala stampa vaticana

Quel documento speciale che ha incastrato Paoletto


Monsignor Gnswein lo affront: sei stato tu
Facciamo un passo indietro, fino a marted 22 maggio. Da quattro giorni era uscito il libro di Nuzzi. Tra i fogli pubblicati ce nera uno che aveva attirato lattenzione di padre Georg. il do-

FABIO TONACCI
ROMA C un documento riservato, tra quelli trafugati nella Santa Sede, che parla pi degli altri. E che inchioda lex assistente di Camera del Papa, Paolo Gabriele, al sospetto di essere la talpa. Non lunica e forse nemmeno la pi prolifica. Ma di sicuro quella che padre Georg Ganswein, il segretario personale di Benedetto XVI, ha individuato sfogliando le pagine del libro del giornalista Gianluigi Nuzzi. E poche ore prima che la Gendarmeria arrestasse Gabriele, tra i due c stato un colloquio. Dai toni drammatici.

papale). per lui, oggi, ad avere in mano le redini dellAppartamento papale. E gli attacchi che gli arrivano sono dovuti a gelosie e invidie interne. Provengono soprattutto da chi non sopporta di vedere filtrato il rapporto con il Pontefice. Il cardinale Bertone, per lunghi anni al SantUffizio, poi nella segreteria di Stato, stato lindiscusso e solidissimo braccio di ferro di Joseph Ratzinger. E i due sono legati da una forte amicizia. Ma ora la prossimit di padre Georg al Papa, e la sua maturazione come uomo e sacerdote, gli hanno assegnato una posizione invidiabile in Vaticano. Ed diventato un obiettivo da colpire. Il Papa adesso triste, dicono tutti nelle Segrete stanze. Sente questa come una prova, ha spiegato ieri il suo portavoce, padre Federico Lombardi, riferendosi alla vicenda del suo cameriere arrestato. Per lui un dolore specifico, perch tocca una persona a lui vicina e che stimava. Una si-

REPUBBLICA.IT Su Pubblico la Bussola di Ilvo Diamanti e il blog di Piergiorgio Odifreddi

Il bilancio della fondazione Ratzinger non transitava per la Segreteria di Stato


cumento di bilancio della Fondazione vaticana Joseph Ratzinger. Un pezzo di carta recente, ri-

salente forse a marzo, che certifica un avanzo di bilancio nel 2012 di un milione di euro. Ad inviarlo direttamente al Papa per lapprovazione stato il presidente della Fondazione, monsignor Giuseppe Scotti. Non certo la pi compromettente delle carte. Ma ha una particolarit. Doveva essere rispedita, dopo visto papale, direttamente alla Fondazione senza finire, a differenza di altri documenti, negli archivi della Segreteria di Stato. Chi se ne impossessato per girarla al giornalista, dunque, o lha presa dalla Fondazione (ipotesi subito scartata) o ha attinto direttamente dalla scriva-

ASSSISTENTE DI CAMERA
Nella foto sotto, Paolo Gabriele sulla papamobile: luomo agli arresti in Vaticano. Alle sue spalle padre Georg Gnswein, segretario di papa Ratzinger

nia di padre Georg. La Gendarmeria vaticana comandata da Domenico Giani stata informata subito di questo particolare. Un dettaglio che di fatto ha spostato lattenzione dagli uffici della Segreteria di Stato, da cui si pensava inizialmente che nascessero le fughe di notizie, alla cerchia ristretta degli assistenti di Joseph Ratzinger. Ma perch proprio Paolo Gabriele, tra i 24 della famiglia pontificia che condivide quelle stanze? A remare contro di lui c una segnalazione arrivata sei mesi prima e che a quel punto prende corpo. Una voce che indica il quarantenne romano troppo vicino a persone esterne alla Chiesa. Chi incontra Gabriele in quelle ore, prima dellarresto lo descrive tranquillo. Ignaro delle nuvole che si stanno raccogliendo sopra la sua testa. Fino a quando, siamo a marted sera, padre Georg lo chiama a colloquio. Una conversazione

Padre Gnswein ha ormai assunto il ruolo di consigliere del Pontefice e gestisce lagenda di Benedetto XVI
tuazione delicata e difficile, lha descritta ieri il cardinale Angelo Scola, nuovo arcivescovo di Milano, dal quale il Pontefice andr in visita da venerd a domenica prossima. Ieri una lunga intervista pubblicata sullOsservatore Romano ha rotto il silenzio del quotidiano ufficiale della Santa Sede sulla vicenda del maggiordomo arrestato. Considero la pubblicazione delle lettere trafugate ha detto monsignor Angelo Becciu, Sostituto della Segreteria di Stato, al direttore del giornale, Giovanni Maria Vian un atto immorale di inaudita gravit. Soprattutto perch non si tratta unicamente di una violazione, gi in s gravissima, della riservatezza cui chiunque avrebbe diritto, quanto di un vile oltraggio al rapporto di fiducia tra Benedetto XVI e chi si rivolge a lui, fosse anche per esprimere in coscienza delle proteste. Nel cuore del Vaticano non si parla daltro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Avvenire

STIMO MOLTO GOTTI TEDESCHI


Il direttore di Avvenire Marco Tarquinio si schiera con lex presidente dello Ior: So quanto generoso nel risolvere i problemi in modo limpido

riservatissima, che Repubblica in grado di ricostruire. Il segretario di Ratzinger vuole sapere se lui lautore della fuga di notizie e se ha dei referenti fuori dalla Santa Sede. Gli offre in sostanza una sponda per costituirsi. Paoletto per sostiene di non avere niente da confessare. Il resto la cronaca di un arresto. Nel pomeriggio di mercoled 23 maggio gli uomini di Giani perquisiscono la casa di via di Porta Angelica dove Gabriele abita con la moglie e tre figli. Sequestrano quattro casse di documenti, il computer e alcuni libri. Verso sera lo portano nella Camera di sicurezza della Gendarmeria e lo interrogano. E da l non si pi mosso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

24
Ieri
FTSE MIB ....................13107,13 FTSE IT ALL.................14061,89 FTSE IT STAR ..............10121,24 FTSE IT MID ................15484,01 COMIT .............................723,92 FUTURE.......................13096 (+0,38%) (+0,30%) (+0,77%) (+0,27%) (-0,36%) (+0,27%)

ECONOMIA
FINANZA&MERCATI
I migliori
FTSE MIB Var.% Impregilo ................................................6,83 Exor........................................................5,16 Prysmian ................................................4,69 Azimut....................................................4,21 Luxottica ................................................4,08

Principali titoli del Mercato azionario


Titolo
A2A.............................................0,540 Ansaldo Sts .................................5,775 Atlantia .....................................10,220 Autogrill ......................................7,100 Azimut ........................................7,680 Banca Generali ............................7,755 Banco Popolare ...........................0,901 Bca Pop.Milano ...........................0,321 Buzzi Unicem ..............................7,260 Campari ......................................5,235 Diasorin ....................................21,070 Enel ............................................2,366 Enel Green Pw .............................1,151

Pr. Rif
-4,93 1,67 0,10 1,36 4,21 0,98 -1,31 -3,84 3,94 1,16 1,69 -0,34 -1,20

I peggiori
A2A.......................................................-4,93 RCS Mediagroup....................................-4,10 Bca Pop.Milano .....................................-3,84 Pop.Emilia Romagna..............................-3,21 Telecom IT ............................................-2,93

Eni ............................................15,670 Exor ..........................................17,720 Ferragamo ................................16,940 Fiat .............................................4,138 Fiat Industr..................................7,890 Finmeccanica..............................2,758 Generali ......................................8,530 Impregilo.....................................3,314 Intesa Sanpaolo...........................1,010 Lottomatica...............................14,220 Luxottica...................................27,010 Mediaset.....................................1,343 Mediobanca ................................2,882 Mediolanum................................2,412 Monte Paschi Si...........................0,202

-0,38 5,16 0,12 3,97 2,67 1,55 -0,29 6,83 -0,59 -0,14 4,08 2,28 -0,35 -1,63 -2,23

Parmalat .....................................1,644 Pirelli & C.....................................8,425 Pop.Emilia Romagna ...................3,374 Prysmian ..................................11,830 RCS Mediagroup .........................0,503 Saipem .....................................32,970 Snam ..........................................3,166 STMicroelectr..............................4,160 Telecom IT ..................................0,662 Tenaris .....................................13,830 Terna ..........................................2,718 Tods ........................................81,000 UBI Banca ...................................2,218 Unicredit .....................................2,462

2,43 3,37 -3,21 4,69 -4,10 3,22 2,31 -2,93 2,75 -0,22 3,38 -0,98 -1,44

Sconto fiscale alle imprese dellinnovazione


Bonus del 30% nel decreto per la crescita. E incentivi a chi assumer tecnici laureati
ROBERTO PETRINI
ROMA Credito dimposta per chi investe in ricerca, aumento della platea delle piccole imprese che possono utilizzare la contabilit semplificata (il tetto sale a 600 mila euro), sblocco di 2 miliardi del Fondo rotativo per il sostegno degli investimenti, mentre raddoppia per salire fino ad un milione la soglia di compensazione dei crediti fiscali. Sono questi i contenuti del decreto del ministro per lo Sviluppo Corrado Passera intitolato Misure urgenti per il riordino degli incentivi, la crescita e lo sviluppo sostenibile. Il provvedimento ieri non figurava allordine del giorno del Consiglio dei ministri convocato per oggi: potrebbe essere inserito fuori sacco allesame del Consiglio dei ministri a meno che lemergenza terremoto non imponga un diverso timing. In questo caso ci si potrebbe limitare ad una discussione generale oppure a un ennesimo rinvio (sarebbe il

I punti
BONUS RICERCA
Credito dimposta fino a 600 mila euro e sconto fiscale del 30 per cento per tutte le imprese che investono in ricerca

COMPENSAZIONI IVA
Raddoppia la soglia per accedere alla compensazione dei crediti Iva. Passa da 516 mila euro ad un milione

CONTABILITA
Aumenta la platea delle imprese in regime di contabilit semplificata: il tetto di fatturato sale a 600 mila euro

Il provvedimento potrebbe arrivare in Consiglio dei ministri dopo tre rinvii


quarto). Pi lento invece liter dellaltro decreto di Passera che riguarderebbe il rilancio del mercato immobiliare, a partire dallaumento del bonus sulle ristrutturazioni dal 36 al 50 per cento. Su entrambi i decreti si lavora soprattutto alla ricerca delle coperture finanziarie. In primo piano c comunque la spinta alla ricerca e allo sviluppo a colpi di sconti fiscali. E previsto un super credito dimposta per ricerca e sviluppo, valido gi da questanno fiscale: riservato a tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica e dalle dimensioni aziendali, che iscrivono a bilancio almeno 50 mila euro di investimenti in attivit di ricerca e sviluppo. Sullammontare di queste spese si applica un beneficio fiscale del 30 per cento e si potr usufruire del credito dimposta fino ad un tetto massimo di 600 mila euro. La misura prevista dallarticolo 3 della bozza del provvedimento. Assai ampio lo spettro delle spese che consentiranno di beneficiare dello sconto fiscale e del relativo credito dimposta. In prima linea le scommesse sul futuro e sulleconomia del sapere: saranno incentivate ricerche sperimentali o teoriche per lacquisizione di nuove conoscenze senza che siano previste applicazioni o utilizza-

FOTO:IMAGOECONOMICA

FONDO INVESTIMENTI
Sbloccato il fondo rotativo per favorire gli investimenti delle imprese. E previsto un impegno di circa 2 miliardi

zioni pratiche dirette. Agevolata anche la ricerca applicata, le nuove tecnologie, il miglioramento dei prodotti, lacquisto di laboratori scientifici e di piat-

taforme informatiche. Nel computo entrer anche lassunzione, a tempo indeterminato o con contratto di apprendistato, di alte professionalit: il costo di

laureati magistrali in discipline tecnico-scientifiche e di dottorati di ricerca potr entrare nello sconto fino al 100 per cento. La bozza del decreto-svilup-

po, composta da una quarantina di articoli, prevede anche di elevare da 516 mila euro ad un milione il limite delle compensazioni e dei rimborsi dei crediti

I trasporti

CRISI AZIENDALI
Nuova disciplina dei fallimenti e della gestione delle crisi aziendali. Previsti regimi speciali e finanziamenti veloci

Fs, lorario estivo porter pi treni Lite Moretti-Ntv


ROMA Nuovi collegamenti, pi fermate, prezzi tagliati, ripristino di alcune tratte notturne. Sono alcune delle novit dellorario estivo di Fs che intanto ingaggia lennesima polemica con Ntv. Tra le novit dellorario, due ulteriori Frecciarossa tra Torino, Milano e Roma e altri sei Frecciabianca sulle dorsali Adriatica e Tirrenica; dallestate tornano 4 rotte notturne tra Milano e il Sud. Fs e Ntv si scontrano infine sulle dichiarazioni di Mauro Moretti ad proprio di Fs - che ha sottolineato lalta qualit, il comfort e i prezzi migliori dei propri treni rispetto ai concorrenti. Ntv irritata ribatte: Sar il mercato a giudicare.

Rallentano le misure sulle ristrutturazioni edilizie con la detrazione al 50%


Iva. Il tetto potr salire fino a 2 milioni se limpresa che vanta il credito Iva ha un bilancio certificato. La misura da tempo richiesta delle aziende. La situazione finanziaria delle societ e dei gruppi societari gi provata dai ritardi di pagamento fra Pubblica Amministrazione e impresa e fra le stesse imprese si legge nella Relazione illustrativa al decreto spesso messa in ulteriore difficolt anche dal ritardo con il quale vengono erogati i rimborsi vantati nei confronti dellerario come, per esempio, i rimborsi per crediti Iva ed Ires. Si profilano anche altre novit per lIva: la bozza del decreto prevede linnalzamento del numero delle aziende a contabilit semplificata che possono beneficiare del pagamento trimestrale dellimposta sul valore aggiunto oltre che di minori adempimenti burocratici. Il tetto per accedere alla contabilit semplificata sale articolo 18 del decreto - da 400 mila a 600 mila euro di ricavi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

BONUS EDILIZIA
Fa parte del decreto sul rilancio immobiliare ancora allo studio. Previsto laumento del bonus al 50 per cento
REGIONE TOSCANA ENTE PER I SERVIZI TECNICO-AMMINISTRATIVI
Sede legale: Via Cocchi 7/9 - loc. Ospedaletto - 56121 PISA

INDIGENTI
E previsto un Fondo per il finanziamento dei programmi di distribuzione di derrate alimentari alle persone indigenti

CONTRAFFAZIONI
Stretta sulle contraffazioni del made in Itay. Una norma colpisce chi copia o usa in modo illecito i marchi

BORSE EUROPEE
Paese/Indice 29-05 Amsterdam (Aex) ..................295,27 Bruxelles-Bel 20 .................2130,19 Francoforte (Xet Dax)...........6396,84 FTSE Eurotrack 100 ............2041,57 Londra (FTSE 100)...............5391,14 Madrid Ibex35.....................6251,70 Oslo Top 25...........................364,01 Parigi (Cac 40) ....................3084,70 Vienna (Atx) ........................1929,97 Zurigo (SMI) ........................5914,73 Var.% +0,86 +0,59 +1,16 +0,56 +0,65 -2,34 +0,63 +1,37 +0,46 +0,84

BORSE INTERNAZIONALI
Paese/Indice 29-05 DJ Stoxx Euro........................218,42 Hong Kong HS...................19055,46 Johannesburg ..................32472,43 New York (S&P 500) ............1332,42 New York (DJ Ind.).............12580,69 Nasdaq Comp. ....................2870,99 Singapore ST ......................2801,85 Sydney (All Ords).................4168,22 Tokio (Nikkei)......................8657,08 Var.% +0,81 +1,35 +0,54 +1,11 +1,01 +1,18 +0,52 +1,17 +0,74

EURIBOR
SCADENZA 1 mese TASSO 360 0,3860 TASSO 365 0,3914
+0,005 -0,204 -0,130 -0,024 -0,280 -0,342 -0,033 -0,087 -0,110

ORO E MONETE AUREE


29 MAGGIO Oro Milano (Euro/gr.) Oro Londra (usd/oncia) Argento Milano (Euro/kg.) Platino Milano (Euro/gr.) Palladio Milano (Euro/gr.) 29 MAGGIO Sterlina (v.c) Sterlina (n.c) Sterlina (post.74) Krugerrand Marengo Italiano
MATTINO SERA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

VALUTE
CORONA DK...............................7,4307 CORONA N.................................7,5205 CORONA S.................................8,9865 DOLLARO AUS ...........................1,2737 DOLLARO CDN...........................1,2835 DOLLARO USA ...........................1,2523 FRANCO CH ...............................1,2015 STERLINA UK.............................0,7994 YEN J ......................................99,6400

40,76 1.573,75 DENARO

40,89 1.579,50 760,21 38,62 16,36


LETTERA

286,07 290,22 290,22 1.202,83 229,31

327,43 332,34 332,34 1.306,27 253,06

25

Esodati, si riaccende lo scontro LInps: Una soluzione per tutti


Camusso contro Fornero: accordo o niente riforma
LUISA GRION
ROMA Cgil e governo ai ferri corti sugli esodati. Palazzo Chigi sta per emanare il decreto che tuteler i primi 65 mila lavoratori toccati dalla spinosa questione: la riforma previdenziale - infatti innalzando let pensionabile, ha fatto s che chi ha gi lasciato il lavoro rischi di trovarsi senza stipendio e senza assegno. Un problema che il governo ha solo parzialmente considerato, ribadendo che per il resto della platea interessata (300 mila lavoratori secondo il sindacato) si vedr in futuro. Ma la soluzione in due tappe non piace affatto a Susanna Camusso (Cgil) convinta che rimandare a tempi e modi non chiari la definizione dellintero problema sia segno di disprezzo. Ad arroventare il clima gi caldo - sabato prossimo Cgil, Cisl e Uil manifesteranno, di nuovo assieme, contro la politica sul lavoro dellesecutivo Monti - bastata ieri una frase pronunciata da Antonio Mastrapasqua. Pre-

65 mila
GLI ESODATI SALVI

1000 euro
A META DEI PENSIONATI

I numeri

Grazie al provvedimento del ministro Fornero che congela la situazione di tutti gli altri, con grave disappunto dei sindacati

LIstat calcola che 7 milioni di pensionati il 52% del totale ha avuto un reddito inferiore a mille euro al mese nel 2011

Sindacati e governo a confronto sui temi del lavoro sentando il suo rapporto sulla previdenza il presidente dellInps ha infatti chiesto una soluzione per tutti gli esodati e non solo per i 65.000 considerati nel decreto interministeriale. Ma alla domanda il ministro del Lavoro Elsa Fornero ha concesso ben poco: il governo studier una soluzione per le categorie (alcune ancora al lavoro che dovessero risultare escluse) ma senza scardinare la riforma previdenziale e senza riaprire i giochi. Una posizione che ha fatto esplodere la protesta della Cgil. Il ministro non sa quello che dice ha commentato la leader Camusso - proporre una soluzione in due tempi equivale a disprezzare le persone. Fornero, ha aggiunto, parla di categorie ancora al lavoro, in realt sono al massimo in cassa integrazione o in attesa di mobilit. Pi vedo la situazione, pi penso che bisognerebbe riflettere se giusto fare questa riforma. Il tema, visto lalto impatto sociale, coinvolge anche la politica. Contrariamente a quanto pensa il ministro i giochi vanno riaperti ha detto Cesare Damiano del Pd, la riforma non equa e la soluzione per tutti va trovata rapidamente. Anche il Pdl chiede un intervento: Il sistema previdenziale da tempo sostenibile sul piano finanziario - ha commentato Maurizio Sacconi ma ora insostenibile sul piano sociale per il repentino passaggio alle nuove regole senza scale o scaloni. Il rapporto sulla previdenza presentato da Mastrapasqua non tiene invece conto degli effetti della riforma Fornero (misurabili dal 2013), ma la crisi economica entrata a pieno titolo nelle sue cifre. Nel corso del 2011 lInps ha speso 19,1 miliardi in sostegno al reddito (contro i 19,7 nel 2010), di cui 5 in cassa integrazione. Lentit media dei trattamenti erogati bassa: il 52 per cento dei pensionati ha redditi inferiori ai mille euro al mese. Ma se si guarda ai singoli assegni, il 49,1 per cento addirittura inferiore ai 500 euro. Lo scorso anno l'istituto ha registrato un forte calo nelle pensioni di vecchiaia (meno 29,3%) e in quelle di anzianit (meno 14,7) grazie all'effetto finestra mobile (l'attesa di un anno per la pensione una volta raggiunti i requisiti) e al nuovo scalino per la pensione di anzianit (da 59 a 60 anni a fronte di almeno 36 anni di contributi). La spesa complessiva per le pensioni (195,8 miliardi) risultata comunque in crescita del 2,4%.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lappuntamento

Il capitale intellettuale come motore del rilancio Convegno per i 50 anni della Fondazione Olivetti
ROMA Il ruolo di imprese e istituzioni per lo sviluppo locale. Ma anche come combinare investimenti per linnovazione, formazione continua e valorizzazione del capitale intellettuale in unottica di comunit e territorio. Questi i temi al centro del Convegno Innovazione, Intangibili e Territorio, organizzato dalla Fondazione Adriano Olivetti nel suo cinquantesimo anniversario, che si svolger oggi nella sede dellAccademia dei Lincei a Roma, in via della Lungara.

la Repubblica la Repubblica

IMPRESE
QUELLA RETE GAS CHE ABBIAMO RINAZIONALIZZATO
MARCO RUFFOLO
A UNA controllata del Tesoro allaltra. Difficilmente il passaggio del 25,1% di Snam Rete Gas dallEni alla Cassa Depositi e Prestiti riesce a sottrarsi al sospetto che tutta questa operazione sia stata alla fine solo una grande rinazionalizzazione. Lo Stato, insomma, ha pagato per azioni che erano gi sue. I protagonisti della compravendita da 3,5 miliardi rispondono a questa critica, subito avanzata dalle colonne del Financial Times, dicendo che la Cassa non ha sborsato neppure un euro, che si trattato solo di scambi di attivit e di partecipazioni. La sostanza, tuttavia, non cambia di molto. C poi unaltra perplessit, avanzata questa volta dal fronte imprenditoriale: nel momento in cui il credito arriva alle aziende con il contagocce se e quando arriva ci si aspetta dalla Cdp che aiuti le imprese con la sua abbondante liquidit invece di imbarcarsi in complicati passaggi di pacchetti azionari. Anche in questo caso arriva immediata la controreplica del governo: la Cassa non dovr distrarre risorse dagli investimenti, e in ogni caso entrare nella rete di trasporto e stoccaggio del gas equivale a impegnarsi in grandi progetti di investimento infrastrutturale. Vedremo. Certo, la soluzione-Cdp, caldeggiata in primis dal ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera, non era lunica possibile e praticabile. Una proposta alternativa, sostenuta da unaltra parte dellesecutivo ma poi scartata, era quella di seguire lesempio inglese e cio mettere insieme la rete elettrica e quella del gas in ununica societ. Terna avrebbe acquistato la quota di Snam venduta dallEni e successivamente le due societ si sarebbero fuse. Cos come hanno fatto in Inghilterra, pare con un certo successo, National Grid e Lattice: le sinergie di quella operazione hanno consentito un risparmio di costi strutturali di 150 milioni di euro. In entrambi i casi, tuttavia, c da chiedersi se la semplice separazione societaria tra la distribuzione e la produzione sia in grado da sola di sbloccare il mercato del gas, di aprirlo ad una vera concorrenza. Se non sia utile aprirsi a fondi esteri di private equity, maggiormente interessati alle connessioni tra reti di diversi Paesi di quanto lo possa essere un soggetto nazionale, pubblico o privato che sia. Per ora, invece, restiamo con le due fasi produttiva e distributiva in mano allo stesso proprietario: la Cassa Depositi e Prestiti, che finir per possedere allo stesso tempo sia Eni che Snam.

MERCOLED 30 MAGGIO 2012

&MERCATI
26

Exor, 1 miliardo da spendere in una big europea


Elkann: s agli investimenti in Italia, ma sono voluti non sono dovuti
PAOLO GRISERI
TORINO Fino a un miliardo di euro da spendere probabilmente in Europa in settori quasi certamente diversi da quello automobilistico. Exor, la finanziaria degli Agnelli, affronta cos lanno della grande crisi nella speranza, fatta propria dal presidente, John Elkann, che la crisi dellEuropa ci insegni, come spesso accaduto, quali sono le strade migliori per superare le difficolt e rafforzarsi. La finanziaria che controlla Fiat, Fiat Industrial, Cushman&Wakefiled e Sgs, ha chiuso il 2011 con un utile netto di 58,7 milioni di euro e ha distribuito un dividendo da 80,1 milioni, 0,335 per ogni ordinaria. Procederemo nella semplificazione dei titoli, ha annunciato Elkann sottintendendo che in futuro potrebbe cadere, come gi accaduto in Fiat e Fiat Industrial, la divisione tra azioni privilegiate, di risparmio e ordinarie. Il senso della giornata nelle parole di Elkann sul futuro delleuro. Perch non pochi ipotizzano che, di fronte al crollo della moneta unica, il Lingotto possa decidere di trasferire ulteriori investimenti verso larea dollaro. Sentimento di pessimismo molto diffuso oltreatlantico che per il presidente di Exor non condivide: Credo che nei prossimi mesi leuro dimostrer di potercela fare. E inutile trascorrere le giornate a ipotizzare i piano di salvataggio dal disastro. Cerchiamo di affrontare i problemi quando si presentano. Se leuro superer la tempesta, si rafforzer. Dunque probabile che gli Agnelli scelgano di investire il famoso miliardo ancora nel Vecchio Continen-

Il futuro

Non c pi il pericolo che Marchionne vada via, ma lui sa di dover far crescere dei manager in grado di sostituirlo
Affare sfumato

Ci interessava lacquisto della Formula 1, ma laffare sfumato: ora guardiamo ad altre opportunit

Il presidente di Exor e di Fiat, John Elkann

FOTO:ANSA

Il caso

Massimo Orlandi (Sorgenia): le inefficienze del settore del gas si scaricano sulla bolletta energetica

Il prezzo del metano, una cosa irrazionale


MILANO Se riuscissimo a pagare il gas come nel resto dell'Europa, potremmo quanto meno arrivare a smettere di importare energia elettrica. Attualmente il metano ha un prezzo assolutamente irrazionale, ci stiamo dando una sorta di dazio sulle esportazioni. Lamministratore delegato di Sorgenia, Massimo Orlandi tornato sul tema del prezzo della bolletta energetica nazionale. Lo ha fatto ieri a Lodi, allinaugurazione della nuova centrale a ciclo combinato dellutility controllata dalla Cir e presieduta da Rodolfo De Benedetti. un paradosso - ha spiegato Orlandi - perch in Italia abbiamo il parco centrali pi efficiente dEuropa ma a causa delle inefficienze del settore del gas paghiamo lenergia un 20-30 per cento in pi rispetto alla media europea invece di esportarla perch pi conveniente. La centrale inaugurata ha una potenza di circa 800 megawatt ed in grado di produrre annualmente circa 2,5 miliardi di kilowattora di energia elettrica. Situata su una superficie di 150.000 metri quadri la centrale composta da due turbine alimentate a gas naturale e da una turbina a vapore. Limpianto lodigiano, insieme all'intero parco di generazione che Sorgenia ha realizzato negli ultimi dieci anni, testimonia anche la nostra fiducia sulle potenzialit del nostro paese - ha detto Rodolfo De Benedetti -. Nel quale abbiamo investito finora circa 2 miliardi di euro e che rester centrale nelle strategie future della societ.

Massimo Orlandi

SARA BENNEWITZ AFFARI IN PIAZZA I DUE MOSCHETTIERI DUMAS

ingresso di prepotenza di Lvmh in casa Herms ha avuto leffetto di unire una famiglia allargata a settanta eredi che alla sesta generazione. Cugini, fratelli e zii, di fronte al maggiore rivale di Francia hanno fatto fronte comune, prima confluendo sparuti pacchetti di azioni in una holding che ha blindato il controllo di Herms, poi scegliendo tra loro chi guider il gruppo. Lo scettro passa ad Axel Dumas, nipote di Jean Louis Dumas, il grande presidente che ha disegnato la Birkin e che ha trasformato unazienda da 50 milioni di fatturato in un colosso del lusso internazionale. Suo figlio Pierre-Alexis, cugino del futuro ad, eredita invece lo stile della maison di cui il direttore creativo. E cos due giovani moschettieri Dumas si preparano a duellare contro il signorotto del lusso parigino Bernard Arnault.

RIPRODUZIONE RISERVATA

te. Per la precisione, la cifra va da 500 milioni a un miliardo, ed la stessa che Exor era pronta a sborsare per acquistare la Formula 1: Una ipotesi che ci interessava molto anche perch si trattava di un business gestito in una situazione di sostanziale monopolio. Ma inutile tornarci. Laffare sfumato. Ora cerchiamo altre opportunit. Entro quale data? Non ci siamo posti limiti di tempo. Ma si sa, aggiunge Elkann agli analisti, che si far pi probabilmente in Europa, forse con lacquisto di una grande societ. Le incertezze sul futuro delleuro preoccupano naturalmente gli Agnelli e John Elkann conferma che nei prossimi mesi potrebbero essere rivisti i target in Europa. Ma conferma anche che gli investimenti negli stabilimenti Fiat di Mirafiori e Grugliasco sono partiti e dunque, pare di capire, non torneranno indietro. Elkann dice agli azionisti che Fiat ha investito in Italia negli ultimi 5 anni quasi 10 miliardi di euro sottolineando per che i nostri investimenti in Italia sono un fatto voluto, non un fatto dovuto. Il presidente di Exor conferma linvestimento nella Juventus (Non scenderemo sotto lattuale 60%). Ringrazia Gianluigi Gabetti, Franzo Grande Steves e Pio Teodorani Fabbri che lasciano il cda e conferma che difficilmente Fiat rientrer in Confindustria: Confindustria oggi si occupa daltro, il suo giudizio sferzante. Poi il Elkann svela un retroscena di qualche anno fa: Nel 2007-2008, quando il risanamento della Fiat era concluso, abbiamo temuto che Marchionne andasse alla Ubs. Oggi non c il pericolo che lasci la Fiat ma sa che tra i suoi compiti c anche quello, per senso di responsabilit, di crescere dei manager in grado un giorno di sostituirlo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

IMPRESE&MERCATI

PER SAPERNE DI PI www.eni.com www.cassaddpp.it

27

Tangenti Eni in Kazakistan, il mediatore pagava il 10%


LaccusasentelexdgCaoechiededicommissariareAgipKco.AgiorniladecisionedelGip
EMILIO RANDACIO
MILANO Stop ai contratti tra Agip Kco e governo kazako. Anche ieri, il pm di Milano Fabio De Pasquale ha insistito nel chiedere al gip Alfonsa Ferraro di applicare linterdizione della controllata dal Cane a sei zampe, causa tangenti. A suffragare la richiesta, De Pasquale ha integrato la sua istanza con dei nuovi verbali, compreso quello dellex direttore generale del colosso contratti con Eni allestero), per corruzione internazionale. Secondo laccusa, per garantirsi lo sfruttamento petrolifero nella ex repubblica sovietica del Kazakistan (i contratti in questione hanno ammontano a oltre un miliardo di dollari, una frazione del valore complessivo del progetto), lEni avrebbe elargito almeno 20 milioni di mazzette a uomini vicini al presidente a vita, Nursultan Nazarbayev, mascherandole come subappalti fittizi. Nella richiesta di interdizione, tra gli elementi raccolti dalla procura, anche una serie di email intercettate tra il mediatore (indagato), Massimo Guidotti e Gad Haran (un dirigente della societ Bateman), nel quale si evincerebbe il passaggio di mazzette. La missiva risale al 19 giugno 2007, Haran spiega a Guidotti le condizioni per ottenere il mega appalto per Agip Kco. Dobbiamo riconoscere un coefficiente del 10% ad Agip e uno ai kazaki. Il profitto sembra alto ammette Haran , ma solo in termini occidentali, solo noi conosciamo sulla nostra pelle la verit. Tra i riscontri a questa ipotesi, agli atti ci sono gli estratti conti di banche di paesi esteri (tra i quali la Lettonia), che dimostrano come le percentuali siano state poi effettivamente elargite (in una sola circostanza 750mila dollari in contanti), da un uomo vicino al presidente kazako Nazarbayev.
RIPRODUZIONE RISERVATA

20 MLN

LA SOMMA Per laccusa le tangenti pagate dalmediatore Eni a uomini vicini al presidenteNazarbayev (a sinistra)ammontano ad almeno 20 mln di dollari

Mail dellindagato Guidotti: Sembra un coefficiente alto ma lo solo per i criteri occidentali
petrolifero, Stefano Cao, ascoltato pochi giorni fa in procura come testimone. LEni, invece, con gli avvocati Francesco Centonze e Massimo Mantovani, ha sostenuto che quanto successo tra Eni e le autorit kazake, semplicemente frutto di intermediari disonesti o di funzionari statali infedeli. Il giudice scioglier la riserva solo nei prossimi giorni. Per adesso di certo c che la procura ha messo sotto inchiesta tre persone (oltre a 12 societ che hanno stipulato

Lassemblea

A2a taglia i compensi, ma sulladdio al duale intesa lontana


LUCA PAGNI
MILANO Sul taglio ai compensi dei manager il segnale arrivato subito. Per la riduzione del numero di amministratori bisogner aspettare. Anche tre anni, sempre che i soci si mettano daccordo. E le premesse non sono delle migliori. Lassemblea di A2a, lutility nata dalla fusione tra Aem Milano e Asm Brescia, ha visto di due soci di controllo impegnati in una contesa in cui laccordo molto lontano. I milanesi con il sindaco Giuliano Pisapia e lassessore al Bilancio Bruno Ta stata affidata al city manager Davide Corritore: La questione va affrontata con la massima rapidit e la massima forza. Ma il comune di Brescia, per ora, non ci sente, I due soci si sono trovati daccordo dato il momento di crisi del Paese nel tagliare il compenso degli amministratori (ben 28 tra consiglio di gestione e sorveglianza). La riduzione sar del 25 per cento. Ma ci sar da discutere anche in questo caso, visto che il taglio sar complessivo. Quanto e a chi, ancora da vedere. Ma la cancellazione del duale non sar cosa semplice. Anche perch lo statuto prevede che per i prossimi tre anni alla guida del consiglio di gestione, pi operativo, vada una rappresentante indicato da Brescia, dopo tre anni a guida milanese. Ha cercato di mostrarsi pi ottimista il nuovo presidente della sorveglianza, eletto ieri dallassemblea. Si tratta di Pippo Ranci, primo presidente dellAutorit per lenergia e il gas: Sulla riduzione dei compensi c stato un bel segnale di concordia tra Milano e Brescia. Discuteremo dei problemi e cercheremo una soluzione sulla governance.

Pippo Ranci, presidente A2a bacci vorrebbero la cancellazione della governance duale e il ritorno alla gestione monocratica. Con la gestione affidata a una manager. Una richiesta che ieri, durante i lavori dellassemblea dei soci che si tenuta a Brescia,

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

28

IMPRESE&MERCATI

PER SAPERNE DI PI www.parmalat.com www.facebook.com

Lactalis-Parmalat, alta tensione sul blitz Usa


I Besnier: Prezzo congruo. Ma la mossa dimezza la cassa e i soci minori affilano le armi
ETTORE LIVINI
MILANO Il prelievo di Lactalis al bancomat Parmalat dimezzer il tesoretto di Collecchio mentre i soci minori, con i grandi fondi in testa, affilano le armi in vista dellassemblea di domani dellex impero dei Tanzi. Al centro delle polemiche la contestatissima operazione con cui il gruppo emiliano ha rilevato per 904 milioni di dollari le attivit nei formaggi in Usa e Sud America del gruppo francese. Girando in sostanza un

La vicenda

LA FAMIGLIA BESNIER
I francesi (nella foto Emmanuel) incasserano 904 milioni cedendo Lactalis Usa alla Parmalat

Lombra dei conflitti di interessi su Mediobanca e gli indipendenti in cda Domani assemblea
IL TESORO DIMEZZATO
maxi-assegno al suo socio di riferimento transalpino, in una transazione (la Consob ha subito acceso un faro) ad altissimo rischio di conflitto di interessi. Lazienda dei Besnier ieri ha messo nero su bianco le sue ragioni rispondendo alle richieste di informazioni aggiuntive della commissione guidata da Giuseppe Vegas. Il prezzo, dicono i francesi in 81 pagine di documento, giusto. E a certificarlo una valutazione indipendente chiesta a Mediobanca. Per Piazzetta Cuccia che ha esaminato senza due diligence autonoma i bilanci messi a disposizione da Lactalis
Loperazione dimezzer da 1,51 miliardi a 796 milioni la liquidit in cassa a Collecchio, raccolta da Enrico Bondi (foto)

le attivit acquistate da Collecchio valgono tra 787 e 1.002 milioni di dollari. Pertanto loperazione come scrive la banca daffari milanese di interesse per Parmalat e il prezzo pagato congruo. Anche se il pagamento di 904 milioni di dollari girati a stretto giro di posta ai francesi

(indebitati dopo la scalata a Collecchio) dimezzer da 1,51 miliardi a 796 milioni la liquidit raccolta da Enrico Bondi grazie alle cause a banche, manager e revisori. Nessuno, naturalmente, mette in dubbio la storica professionalit dei banker di Mediobanca,

ma il concetto di indipendenza dellistituto, almeno a livello estetico, ha dei limiti: Mediobanca ha finanziato i Besnier con 410 milioni in occasione dellacquisto per 6,7 miliardi della Parmalat anche se non ha partecipato al riscadenzamento di questa maxiesposizione gestito da altre ban-

Il caso

Facebook precipita sotto i 29 dollari


NEW YORK Sette sedute dopo il debutto a Wall Street Facebook scivola per la prima volta sotto i 29 dollari, e alla campanella della chiusura perde oltre il 9%, scendendo sotto i 29 dollari per azione. Rispetto al prezzo di collocamento, a 38 dollari, le quotazioni hanno ceduto quasi un quarto del proprio valore. A dominare il pessimismo sul futuro di un titolo che secondo vari analisti al di sopra del suo giusto valore. Secondo il Wall Street Journal a pesare sono anche le indiscrezioni sul fatto che il gruppo starebbe considerando un'offerta di acquisto sulla norvegese Opera software, societ che sviluppa navigatori per la telefonia mobile. Da ieri, infine, gli intermediari possono scambiare anche le opzioni sui titoli del social network.

IL FARO CONSOB
La commissione guidata da Vegas (foto) ha chiesto a Lactalis una serie di precisazioni sul blitz Usa

che. Il parere dellistituto alla base dellok alloperazione arrivato allunanimit dai tre consiglieri del Comitato di controllo interno e per la corporate governance. Che si sono avvalsi nella loro decisione anche di Pwc per la due diligence contabile e dello studio DUrso, Gatti e Bianchi per quella legale. Lo stesso che aveva assistito Lactalis durante la scalata a Collecchio. Lintricatissima matassa dei conflitti dinteresse di questa partita lambisce anche i consiglieri (presunti) indipendenti del comitato governance. I tre manager che dovrebbero stabilire se loperazione Usa davvero nellinteresse di Parmalat e di tutti i suoi azionisti e non solo del socio di controllo francese. Il primo, Marco Reboa, stato fino a dicembre 2011 sindaco di Lactalis Italia e di Galbani (gli indipendenti non devono aver intrattenuto relazioni economiche con azionisti che condizionino il giudizio dice il regolamento assembleare di Parmalat). Il secondo, Riccardo Zingales stato a lungo socio di studio di commercialista con Alfredo Malguzzi, sindaco di Galbani diventato ora (altra curiosit a rischio di problemi con il testo unico della finanza) sindaco pure di Parmalat. Il terzo Nigel Cooper, nominato da Assogestioni, in scadenza allassemblea di domani. Per loro, guarda caso, laffare (di Lactalis, sostengono i critici) si pu fare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VIVERE SLOW Non solo chiese e non solo storia, la Cracovia pi dolce si scopre a tavola WEEKEND Da Aosta a Roma dal prossimo fine settimana si fa festa lungo lantica via Francigena

PETRINI

MERCOLED 30 MAGGIO 2012/Numero 675

29

ILLUSTRAZIONE DA TRAVEL/TASCHEN

Il mare in Bulgaria, il camping in Francia, la Grecia fai-da-te Comunque si parte


VERA SCHIAVAZZI

Allinterno

On the coast

state low cost

Isole Tremiti o Sperlonga, due modi di stare sul Mediterraneo


RICCI E SOMASCHINI

Le citt

Laltra faccia di Praga, tutti i set di Manhattan


BIGNARDI E RAVELLI

La tendenza

Dalla cucina allo snorkeling, tour di Bali in cinque sensi


ALOIA

Fuori rotta

Mai dormito sotto una tenda a tremila metri in Kirghizistan?


NADOTTI

ZIGZAG

GIOVANNI SCIPIONI

LA RICCHEZZA DELLALTROVE
agari vado al mare a mezzora da casa, ma non rinuncio. Quando posso mi metto in viaggio, anche con pochi soldi. una fuga dalla quotidianit, oggi quanto mai necessaria. Sono alcune delle risposte al blog zig-zag su Repubblica.it dal tema Italiani poveri ma viaggiatori che disegnano una volont e un forte desiderio dellaltrove, da parte dei nostri connazionali, malgrado lImu, la precariet, la benzina alle stelle e il caro bollette. Una determinazione che va oltre ogni difficolt. Hanno pochi soldi in tasca, scelgono vacanze a basso costo, sono pi poveri nel portafoglio ma non rinunciano alla ricchezza di un viaggio. Capaci di avvistare citt dai pinnacoli sottili o la luna dondolare, si offrono allinsolito per scoprire le terre che attraversano e gli umani che vi abitano. Magari nei paesi della crisi, da quelli dellest Europa alla Grecia, la culla del pensiero occidentale, una delle mete preferite dagli italiani. Sono itinerari darte e cultura in grado di far ruzzolare nelle mente del viaggiatore reali impressioni di viaggio non semplici apparenze.

RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

30

VIAGGI LA COPERTINA
Nellanno della crisi si scoprono nuove mete (dal Montenegro al Mar Nero) e altre si consolidano (dal Marocco alla Turchia). Mentre rispunta persino un vecchio amore: il campeggio (meglio se in Francia)

Dove &come
Tanta Grecia, tantissimo Est le rotte delle vacanze fai-da-te
VERA SCHIAVAZZI

ellanno della crisi, i prezzi gi stracciati lo sono ancora di pi per chi decide con almeno sei settimane di anticipo. Inoltre tornano e si estendono a nuove fasce di pubblico abitudini che sembravano tramontate, come il campeggio, emergono nuove mete fino a ieri poco battute, dal Montenegro al Mar Nero (la Bulgaria ha spiagge bellissime e prezzi bassi). E trionfa il fai-da-te, nel quale anche gli italiani sono ormai diventati esperti. Secondo lHotel Price Index (Hpi), lanalisi sullandamento dei prezzi degli hotel nelle principali destinazioni mondiali che Hotels.comconduce annualmente, alcune destinazioni hanno subito significativi cali, rivelandosi particolarmente convenienti. Per esempio Budapest, dove nel 2011 una camera costata in media 66 euro per notte. Anche la Grecia rappresenta indubbiamente un buon affare per i turisti italiani e

non solo. Secondo lHpi questo il momento giusto per scoprire le meraviglie dellAcropoli di Atene: i prezzi degli hotel in citt hanno infatti registrato nel 2011 cali del 4 per cento portan-

dosi a una media di 77 euro per camera a notte. E linteresse degli italiani per Grecia e Turchia (ma anche Tunisia e Marocco) confermato dallaumento delle ricerche online: il 350 per cento,

cio oltre tre volte in pi rispetto allanno precedente. Suggeriamo ai clienti di approfittare di alcune destinazioni che, come queste, offrono non solo bellezze naturali, storiche e tradi-

zioni uniche ma camere dhotel pi convenienti, come mostrano gli indicatori usati dai professionisti dice Sara Gentile di Hotels.com. La Grecia soltanto un esempio, anche se fin da

Dove

Eolie
IL FASCINO MINIMALISTA DI LIPARI
Sulla baia di Marina Lunga, a Lipari, lHotel Villa Enrica ha solo 11 stanze e una grande piscina La sistemazione minimalista ma ricca di fascino per la vista: in doppia con colazione una settimana a luglio da 455 euro. Proposte simili per Lampedusa, Pantelleria, Favignana www.mysunsea.net

Croazia
TRANQUILLIT CON VISTA MARE
Un giardino affacciato sul mare, poche camere, zero auto. La proposta spartana ma suggestiva di La Villa, piccolo albergo nellisola di Lopud in Croazia. Ristrutturata da poco offre la doppia da 71 euro (www.lavilla.com.hr). Prezzi bassi anche sul sito specializzato in mete croate www.adrialin.it

Grecia
SALTELLANDO TRA LE ISOLE
Islands hopping, ovvero fai-da-te tra le isole La Grecia in svendita e Marg propone sette notti (con volo e colazione) a 989 euro in agosto con arrivo e partenza da Santorini passando per Naxos, Paros e Ios. Si pu prolungare a due settimane con un itinerario pi ampio www.margo.travel

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI www.booking.com www.scambiocase.com

31

& come

In albergo
ROTTA VERSO ORIENTE
Budapest (come le altre capitali dellEst Europa) tra le mete pi gettonate: sette giorni in doppia col terzo letto, in luglio e agosto, da 345 euro al Danubius Hotel e 418 euro al Danubius Margitszigat in centro citt. Altre offerte per Croazia, Montenegro, Mar Nero http://it.hotels.com

In campeggio
IN FRANCIA O NEL CILENTO
Il volo della rondine il campeggio-simbolo delle vacanze a piccoli prezzi 2012: nel Parco del Cilento, con la sua bio-cucina dautore, sette giorni in pensione completa a 330 euro (www.ilvolodellarondine.it) Ottimi i prezzi anche in Francia http//camping.hpaguide.it

In aereo
LE COMPAGNIE DA PRENDERE AL VOLO
Due gli specialisti, moltissime le nuove tratte: Ryanair (www.ryanair.com) con voli per Corf, Creta, Volos da 23,99 euro sola andata dallItalia (giugno) e EasyJet, con nuove rotte come Kos a 36 euro da Milano dal 30 giugno e Santorini da Roma dal 1 luglio a 39,49 euro www.easyjet.com

In casa
IN AFFITTO O CON LO SCAMBIO
Una casa al mare, dalla Sardegna al Salento, a 100 euro a settimana? S, se si prenota con anticipo: il sito italiano specializzato www.homeaway.it. Oppure ci sono gli scambi, gratuiti a eccezione della quota di iscrizione che oscilla intorno ai 100 euro allanno www.homeexchange.com

aprile stata la pi cliccata sul nostro sito, a dimostrazione che si afferma anche lanticipo nella scelta. Ma partire con un volo a prezzi stracciati (Ryanair e Ea-

I nuovi itinerari

Marocco
SPIAGGE E CITT IMPERIALI
Tour di lusso a piccoli prezzi tra le pi belle citt del Marocco (Meknes, Fes, Marrakech), dormendo in hotel a 3 e 4 stelle. Con pensione completa e volo andata e ritorno dallItalia il pacchetto costa 1.400 euro, ma il terzo letto in camera gratis. Sul sito altre formule simili www.yallayalla.it

syjet hanno moltiplicato le loro destinazioni, stabilizzandosi intorno ai 30 euro a tratta) per un albergo dai prezzi altrettanto bassi non lunica tendenza. Crescono anche affitti e scambi di case con formule innovative (chi non trova lappartamento desiderato pu vedersi rimborsare la quota di iscrizione o prolungare labbonamento). Ed la Francia a detenere il primato nel rapporto qualitprezzo per i campeggi. Su questo fronte anche in Italia nascono nuove formule, soprattutto al Sud, che puntano sulla mezza pensione (una novit che consente anche alle famiglie numerose di spostarsi in tenda o caravan) e sul cibo bio. Unavvertenza: tutti i pacchetti, o i semplici voli o soggiorni, acquistati online devono includere lassicurazione, e le clausole di recesso (se si cancella il viaggio prima di partire) vanno studiate con la stessa attenzione che si dedica alle foto di spiaggia e piscina.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE IMMAGINI
In alto, il tradizionale mulino a vento bianco nel villaggio di Oia a Santorini

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

32

VIAGGI LO ZOOM

PER SAPERNE DI PI www.viaggiareinpuglia.it www.lecinqueisole.it

Isole Tremiti
Questa estate grande concerto in ricordo del cantautore bolognese che qui aveva casa. Unoccasione per scoprire un arcipelago straordinario ricco di storia e natura
ILLUSTRAZIONE DI JULIA BINFELD

N O S E

COME &DOVE
COME ARRIVARE
IN ELICOTTERO Sullisola di San Domino c un moderno eliporto Collegamenti quotidiani dallaeroporto Lisa di Foggia Biglietto a/r a 68,19 euro fino al 14 giugno A 124 euro fino a settembre www.alidaunia.it

VALE IL VIAGGIO
Pinerolo (Torino)

Quando lalbese 2.0 la trattoria del futuro


ANTONIO SCUTERI
natauna stella? Il punto interrogativo dobbligo, perch le promesse devono poi esser mantenute. Per ora, ci sono da un lato le premesse e dallaltro un approccio mai convenzionale. del poeta il fin la meraviglia, diceva Giambattista Marino. Sostituite poeta con cuoco, e avrete il motto di Christian Milone. Eh s, perch qui la voglia di stupire non (quasi mai) fine a se stessa ma un mix di ricerca, tecnica e divertimento. La sostanza, poi, ce la mette la tradizione di famiglia. La Trattoria Zappatori ha infatti due anime: quella del locale storico, con le sue ricette rassicuranti. E, da pochi mesi, quella della Gastronavicella: pochissimi tavoli e tanta sperimentazione. Una cucina nella quale niente come sembra e i nomi sul menu dicono poco di ci che troverete nel piatto. LInsalata 2012 un cubo di pane intriso di centrifugato di insalata e sormontato da erbette e bottarga. Le cozze sono farcite della loro acqua addensata e vanno intinte nel nero di seppia acidificato. Lalbese 2.0 sostituisce la tradizionale carne cruda battuta al coltello con linconsueto diaframma speziato. Il riso mari e monti cotto in un infuso di muschio e condito con le ostriche. Le tagliatelle verdi sono al centrifugato di portulaca e insaporite da burro e succo di geranio. Gli ultra territoriali plin, ripieni alle erbe, incontrano il tocco esotico dello zenzero. Tra i secondi il coriaceo colombo (invece del pi consolidato piccione) al cioccolato bianco e noce moscata. Si chiude col piatto meno convincente, un dessert giocato sui toni dellamaro, troppo monocorde. Il conto? Sui 35 euro nella trattoria e su misura nella Gastronavicella: pi piatti si prendono e pi si paga, a partire da 50 euro.

Un mare di musica nel buen retiro di Dalla


PIERO RICCI SAN DOMINO (ISOLE TREMITI) ar la prima estate alle Tremiti senza Lucio Dalla. Ma sar unestate nel nome del cantautore bolognese, tremitese dadozione, che nel suo buen retiro invitava le stelle della musica italiana per unesibizione pubblica e gratuita. Lucio aveva battezzato levento Il mare e le stelle, ora si chiamer Il mare e la stella, annuncia Annalisa Lisci dellassociazione Punto e a capo che sta organizzando il concerto per il 13 luglio. Sar allinsegna del jazz, per tornare alle origini musicali di Dalla, aggiunge. Max Gazz, Alex Britti e soprattutto Gino Paoli, le star che dovrebbero animare la serata, in piazza Belvedere, a San Domino. Qui, una rampa di scale conduce su via Domenico Sputo, un sentiero di cinquanta metri che muore davanti alla dimora dellartista, immersa nella pineta, a strapiombo su Cala Matano che ispir Luna Matana, il cd registrato qui da Dalla nel 2001. Riserva marina dall89, larcipe-

IN TRAGHETTO Da Termoli, motonavi e aliscafi Tirrenia e Libera Navigazione del Golfo Collegamenti quotidiani a/r a 35 euro (42 euro luglio e agosto) www.tirrenia.it

DOVE DORMIRE
IL GABBIANO A San Domino 50 euro a notte a persona, 65 euro mezza pensione www.hotelgabbiano.com

TRATTORIA ZAPPATORI
Corso Torino 34 Pinerolo (Torino) Tel. 0121-374158
RIPRODUZIONE RISERVATA

lago formato da cinque isole, solo due abitate, San Domino, dove ci sono gli alberghi, e San Nicola, con il castello, la chiesa e labbazia conosciuta come la Montecassino del mare. Unisola fortezza costruita intorno al Mille in cui si sono avvicendati monaci benedettini, cistercensi e canonici lateranensi fino al 1782 quando divent colonia penale. Ai bastioni e alle torri si accede dal mare percorrendo la Salizada, una strada ripida a rampe, scavata nella roccia. Dalla piazzetta davanti alla chiesa di Santa Maria a Mare che conserva mosaici dellXI secolo, tutto un labirinto di chiostri e terrazze con panorami mozzafiato sul Gargano distante dodici miglia, dominate dalle berte, uccelli marini cui legato il mito di Diomede che si sarebbe rifugiato qui dopo la fuga dalla Grecia. Se a San Nicola si passeggia nella storia, a San Domino ci si immerge nella natura. Lunga meno di tre chilometri, larga ottocento metri, era lorto dei monaci che abitavano labbazia. unesplosione di colori, la pineta che scivola sulle ripide scogliere e si trasforma in macchia mediter-

LE IMMAGINI
In alto, una veduta delle isole Tremiti. Sopra, il castello sullisola di San Nicola

ranea a tratti impenetrabile. Non potendoci arrivare con lauto (la circolazione vietata da aprile a settembre per i non residenti), San Domino si presta alla vacanza naturalistica per antonomasia. Due le spiagge di sabbia, Cala delle Arene, la pi grande, pi accessibile, a pochi metri dallattracco dei traghetti. E la spiaggetta di Cala Matano, alla quale si accede da un sentiero che parte da piazza Belvedere, o direttamente dal mare. Poi un susseguirsi di scogliere, grotte, insenature, rocce

bianche che scivolano in un mare cristallino. Se ne contano una quindicina, tutte accessibili dallinterno ma spettacolari arrivando dal mare, a bordo di gommoni che si possono affittare a seconda dalla grandezza a 80 o 150 euro al giorno. un paesaggio insolito per lAdriatico che ha bassi fondali ma qui comincia ad avvicinarsi allo Jonio. Il mare laltra grande ricchezza delle Diomedee per il tesoro che cela sui fondali. Si contano undici siti archeologici, con i relitti di navi romane del III e del I secolo a.C. e con il Lombardo, uno dei due piroscafi (laltro era il Piemonte) che portarono i Mille di Garibaldi da Quarto a Marsala. Quattro anni dopo limpresa, la nave affond davanti alle Tremiti in una notte di tempesta mentre trasportava detenuti da Ancona a Manfredonia: si salvarono tutti, tranne il piroscafo che giace davanti al cosiddetto scoglio del vapore. In barca si pu arrivare anche a Caprara, Pianosa e Cretaccio, le altre isole disabitate. Le immersioni, per, sono la vera tentazione di chi arriva alle Tremiti per restare sospeso tra natura, storia e mito.
RIPRODUZIONE RISERVATA

DOVE MANGIARE
LARCHITIELLO A San Nicola Specialit di mare Prezzo medio 35 euro Tel. 0882-463054

IL DIVING
Quattro i diving specializzati con corsi aperti a tutti di sei giorni Costo medio 350 euro attrezzatura e brevetto internazionale compresi Limmersione di unora costa 38 euro

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

VIAGGI LO ZOOM

PER SAPERNE DI PI www.comunesperlonga.lt.it www.latinaturismo.it

33

Sperlonga
Un piccolo gioiello arroccato a met strada tra Roma e Napoli Vi sveliamo alcuni dei suoi segreti

N O S E

COME & DOVE


DOVE DORMIRE
HOTEL AURORA Delizioso meubl sulla spiaggia Doppia a partire da 130 euro, colazione compresa Tel. 0771-549266

DAL NOSTRO INVIATO AMBRA SOMASCHINI SPERLONGA (LT) d Albert Camus ricordava la sua Africa. Ha affascinato Arthur Miller, Marlene Dietrich, Brigitte Bardot, Andy Warhol. Natalia Ginzburg scriveva qui allalba, Rosetta Loy scrive qui nei pomeriggi assolati. Sperlonga ha tradizione artistica e acqua cristallina, un borgo marinaro fatto di case bianche, vicoli, scale e un labirinto di stradine che si inerpicano verso lalto. Alcune restano come mozzate a picco sul mare e formano finestre di cielo, archi naturali dipinti di blu. La spiaggia una lingua di dieci chilometri divisa tra quella dei vecchi, che costeggia la strada degli alberghi, e quella dei giovani, pi larga, pi dorata, pi bella. Si nuota entro le boe senza perdere di vista il panorama dei Mon-

Bianco e blu allombra del Circeo


ti Aurunci, colline brulle come panettoni (in agosto divorate dagli incendi) riserva naturale nellultimo tratto fino alla Grotta di Tiberio. qui, nel primo secolo d.C., che limperatore fece costruire la sua villa che degradava verso il mare (vicino, se piove c il Museo archeologico nazionale con diecimila reperti). Potete tornare indietro a piedi e salire verso la piazzetta, raccolta, sobria, romantica, (a pochi metri la domenica mattina c un banco di sottovesti e camicie da notte bianche ricamate con colletti e balze di pizzo): lo sguardo arriva lontano, pini marittimi, un mosaico di ombrelloni, velieri in rada. Se avete voglia di shopping, sandali capresi e ciabattine da Lucilla, via dei Benedettini 13 che porta alla chiesa antica di S.Maria Assunta, se avete voglia di leggere, fate cento metri a piedi, alla libreria Fontana ci sono classici e novit. Si scende al tramonto e mentre il sole si infila dietro il Monte Circeo si va alle piscine naturali, acqua dolce e gelata che sgorga da una sorgente di montagna, scorre in un lungo ruscello e arriva a riempire una vasca di pietra. La passeggiata si fa dopo cena, a un passo dagli scogli neri e

DOVE MANGIARE
TRAMONTO Ravioli al rag di cernia, treccia di pesce bianco con julienne di verdure Tel. 0771-549597

LE IMMAGINI
In alto, uno scorcio della spiaggia di Sperlonga

sotto la fortezza ocra e la cittadella alta, antica, arroccata, con le case una accanto allaltra, grotte e catapecchie ristrutturate alla fine degli anni Cinquanta, deliziose, viste dal basso nelle loro sagome semplici, finestre come occhi, porte come nasi, balconi come baffi, basi come bocche. Sembrano quelle disegnate dai bambini sugli album di scuola. Dopo la caduta dellimpero romano gli abitanti venivano a ripararsi sulla collina di San Magno, nelle speluncae, cavit naturali che offrivano rifugi sicuri dai continui attacchi dei pirati. Sono state rase

al suolo da Kaireddin Barbarossa nel 1534 e dal 1700 Sperlonga conserva la struttura a testuggine con le case e le chiese attaccate e le bouganville come arazzi fucsia che tappezzano muri e cortili quasi volessero contrastare il lapislazzuli del golfo. La spiaggia libera sottile; tra gli stabilimenti scegliete Mario (gestione famigliare, silenzio) e Rocco: jazz quando il sole frigge sul mare, alici marinate, focaccia bollente, docce con lacqua freddissima di fonte e pesche tabacchiere, schiacciate, dolci, succose.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA COLAZIONE
FIORELLI Cornetti alla mela cotogna, crostate e aragostine Via San Rocco 15 Tel. 0771-548162

DOVE COMPRARE
FACILI COSTUMI Vestiti e pantaloni su misura in lino, cotone e seta Maglie rigate, sciarpe e bikini con gli inserti ricamati a mano Tel. 0771-549524

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

34

VIAGGI LO ZOOM

PER SAPERNE DI PI www.nycgo.com www.iloveny.com

New York

Dalla panchina di Woody

allorgasmo del Katzs Deli Guida alle location pi celebri di Manhattan

LE IMMAGINI
A sinistra, Eddie Murphy durante le riprese di Meet Dave davanti alla Statua della Libert Sopra, Central Park e un poliziotto a Fifth Avenue

Gi, pare proprio di stare dentro un film


IRENE BIGNARDI NEW YORK lzi la mano chi, andando a New York, non stato tentato, almeno tentato, dal desiderio di andare a sedere su quella panchina, la panchina su cui si siedono Isaac e Mary, e cio Woody Allen e Diane Keaton, dopo la loro lunga passeggiata notturna per Manhattan in, appunto, Manhattan. Bene, niente di pi facile. Lagognata panchina sta dove si incontrano la 58esima Strada e lEast River Drive, sotto il ponte di Queensboro. Ce lo racconta un piccolo libro edito dalla University of Chicago Press, World Film Locations New York, che in 125 pagine ci conduce sulle location di quarantaquattro film girati a New York City. Che, s, con Londra, Parigi, Roma e Venezia una delle citt pi fotografate del mondo ed anche molto fotogenica. Nonostante ormai i costi per girare con il suo magnifico sfondo siano cos alti che molti film apparentemente newyorchesi sono in realt girati nella pi economica Toronto. Ma sicuro che appena il cinema riusc a liberarsi dalla tirannia

del girato in studio, si precipit a New York. Tanto che si pu immaginare un itinerario strettamente cinematografico attraverso cui visitare Nyc. A partire da The Jazz Singer, che testimonia di come fosse nel 1927 larea ebraica di New York dalle parti, ora molto cambiate, di Hester e Orchard Street, nel Lower East Side. Per continuare con un visita allEmpire State Building, dove nel 1933 Cooper e Schoedsack ambientarono il pi celebre scontro tra modernit e natura che sia mai stato immaginato, spedendo King Kong in cima a quello che era allora, prima che entrassero in gara anche gli emirati arabi, il grattacielo pi alto del mondo (e il pi giovane: era stato terminato due anni prima). In Citt nuda, il noir di Jules Dassin per cui lavor come consulente ed esperto di orrori metropolitani il celebre fotografo di nera Weegee, la location pi nota limbocco del Williamsburg Bridge allaltezza di Delancey, dove si svolge una furibonda caccia alluomo. Il padrino vittima di un agguato davanti al 128 di Mott Street, a Little Italy, dopo aver comprato delle arance. I ghostbusters fanno il loro mestiere di scacciare i fantasmi allo

Shandor Building, al 55 di Central Park West. Cos come a Central Park West, allaltezza della 72esima, il Dakota, location di Rosemarys Baby, altro grande horror metropolitano. La scena del bor-

dello di Taxi Driver stata realizzata tra il 201 e il 226 della Tredicesima strada, tra la Seconda e la Terza avenue. E non poteva mancare una deviazione al Chelsea Hotel sulla 23esima West, dove si

lasciano andare alla loro autodistruttivit, assieme a una lunga lista di nomi celebri, anche Sid e Nancy del film di Alex Cox. E le commedie? Beh, lindirizzo di Tiffany, eponimo di Cola-

I SET PI BELLI
1 Rosemarys
Baby (1968)
Central Park West e 72esima

4 Broadway

Danny Rose (1984)


854 Settima Avenue

2 Ghostbusters
(1984)
55 Central Park West

5 Colazione
da Tiffany (1961)
727 Fifth Avenue e 57esima

3 La ragazza
del secolo (1954)
Columbus Circle
G.R.

6 Manhattan
(1979)
58esima e East River Drive

7 King Kong
(1933)
Empire State Building 350 Fifth Avenue

8 Sid
& Nancy (1986)
222 West 23esima Chelsea

9 Harry
295 East Houston Street

10 La citt
nuda (1948)
Williamsburg Bridge e Delancey

11 The jazz
singer (1927)
Hester e Orchard Street

12 Il padrino
(1972)
128 Mott Street Little Italy

ti presento Sally (1989)

zione da Tiffany, di cui si celebra in questo periodo il cinquantenario, noto: 727 di Fifth Avenue, allaltezza della 57esima. Mentre Meg Ryan simula rumorosamente un orgasmo in Harry ti presento Sally da Katzs Deli, al 295 di East Houston Street (con la celebre battuta pronunciata dalla madre del regista stesso Rob Reiner: Voglio quello che ha preso lei). a Columbus Circle che, intuendo molti meccanismi poi sintetizzati nella formula famoso per essere famoso, mette il suo cartellone autopubblicitario Judy Holliday in La ragazza del secolo. Ed incorniciato tra due scene girate al Carnegie Deli, al 854 della Settima Avenue, il ritratto di agente teatrale senza scrupoli disegnato da Woody Allen in Broadway Danny Rose deli che infatti offre adesso puntualmente il Danny Rose Special, e cio un bagel con cream cheese e salsa marinara. Siamo solo a Manhattan, e con pochi titoli. Ci sarebbe poi il giro di Brooklyn, da La febbre del sabato sera, attraverso Quel pomeriggio di un giorno da cani, fino a Fa la cosa giusta. Poi Queens...Ma, altro giro, altro giorno.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

VIAGGI UN GIORNO UNA CITT

PER SAPERNE DI PI www.praguewelcome.cz www.czechtourism.com

35

Praga
Non limitatevi alle tappe classiche: il castello, il cimitero ebraico, la casa di Kafka. Scendendo a piedi verso Mal Strana lasciatevi conquistare dal silenzio e scoprirete alcuni luoghi un po pi nascosti

Palazzi cubisti e affreschi liberty laltra faccia di Star Mesto


FABRIZIO RAVELLI PRAGA ornare a Praga: una tentazione ricorrente alla quale sempre bello cedere. Non c il rischio della delusione, la citt un giacimento di bellezza che non si esaurisce. E la primavera una stagione particolarmente dolce per passeggiare a lungo. bello inanellare le tappe classiche di una visita turistica, e alternarle con qualche scoperta.

nendovi una pietra i propri desideri saranno esauditi. Entrate nella biblioteca municipale per ammirare la torre dellartista Matej Kren, circa ottomila libri recuperati fra quelli destinati al macero. Affacciatevi sullinterno: due specchi vi daranno lillusione di uno spazio infinito. ore 11.00 3 La casa di Kafka A questo punto, passando davanti alla casa natale di Franz Kafka, raggiungete la piazza della Citt Vecchia. uno dei luoghi pi affollati di turisti, ma vale sempre una sosta. Lorologio astronomico una meraviglia: dalle 9 alle 21 ogni ora si replica lo spettacolo delle figure animate. Sempre in zona, date unocchiata alla casa cubista della Madonna nera, e al teatro Tyl, dove nel 1787 and in scena la prima del Don Giovannidi Mozart. Il musicista abitava in piazza Uhelny, il mercato del carbone. Lorenzo Da Ponte, autore del libretto del Don Giovanni, nella casa di fronte. Dal balcone si scambiavano commenti sulle ragazze di pas-

saggio. Non lontano c Palazzo Adria, in stile cubista, dove al secondo piano c una buona caffetteria. ore 12.00 4 Il castello A questo punto cercate la fermata del tram 22 e raggiungete il Castello. Ma prima, scendendo alla fermata Pohorelec, fate una sosta al monastero di Strahow, che ospita due delle pi importanti biblioteche del mondo. Nel cortile in fondo, una terrazza offre uno dei pi bei panorami sulla Praga storica. La visita al Castello pu richiedere da una a quattro ore, dipende da quanto vi affascina. Certo sono da vedere le ristrutturazioni eseguire dallarchitetto sloveno Joze Plecnik. La sala dellaccoglienza, con tre ordini di colonne in pietra grigia, difficilmente visitabile. Ma si possono vedere la Porta dei Tori, di impronta liberty, e la balaustra della Scala ciclopica, con grandi sfere in pietra. ora di una sosta per pranzo. Nella piazza del Castello il ristorante U Labuti un buon posto: rustico ma gradevole. Cucina tradizionale, ottima birra, caff italiano. ore 14.00 5 Mal Strana Scendete a piedi verso Mal Strana attraversando Hradcany, il borgo del Castello, che venne edificato per ospitare i funzionari di corte nel 1321. Distrutto nel grande incendio del 1541 e poi ricostruito, uno dei luoghi incantati di Praga. Le sue stradine ospitano edifici rinascimentali e barocchi. C una gran bel silenzio, e le auto sono rarissime. la zona delle ambasciate, per lo pi ospitate in palazzi storici. Quella tedesca, palazzo Lobkowicz, ha un parco che nel 1989 si tra-

sform in una sorta di campeggio per centinaia di persone che chiedevano asilo. Di fronte c il centro culturale italiano, fondato nel 1600. In una cappella esiste un graffito con il panorama di Milano, con tanto di Duomo idealizzato, perch ancora non era stato completato. ore 16.00 6 Il giardino Vrtbov Al numero 25 di Karmelitska, un altro luogo semisegreto. Un parco terrazzato allitaliana, con il miglior belvedere sul centro antico di Praga. La chiesa dei Carmelitani, dedicata alla Vergine Maria della Vittoria, un luogo di devozione per la statua lignea di Ges Bambino, circondata da piccole targhe ex-voto. Un altro giardino notevole quello di palazzo Wallenstein, sede del Senato, con grandi vasche e pavoni. ore 18.00 7 La basilica di S.Pietro e Paolo A questo punto potete prendere il metr a Malostranska e scendere verso la Citt Vecchia, il Ponte Carlo e la deliziosa isoletta di Kampa con il famoso muro di John Lennon. Oppure fare una puntata al parco di Vysehrad, nella zona sud della citt, affacciato sulla Moldava. La basilica di San Pietro e Paolo un luogo singolare: esterno neogotico e interno interamente ricoperto da affreschi liberty. Se tornate nella Citt Vecchia per la cena, potete tentare (con scarse possibilit di trovare un posto) allosteria della Tigre dOro, dove teneva banco lo scrittore Bohumil Hrabal. Pi facile avere un tavolo a U Pinkasu, birreria tradizionale e per niente turistica.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ore 9.00 1 Piazza Jan Palach Se avete trovato un albergo nella Citt Vecchia (Star Mesto), cominciate la passeggiata da piazza Jan Palach, dove un sobrio monumento ricorda lo studente che si immol nel gennaio del 1969 per protestare contro linvasione sovietica (il luogo del suo sacrificio in cima a piazza San Venceslao). Qui potete ammirare il Rudolfinum, auditorium e sede dellorchestra filarmonica ceca: uno dei pi begli esempi di architettura rinascimentale. Gli occupanti nazisti ordinarono di smantellare una delle statue che decorano il palazzo, e cio quella di Mendelssohn, in quanto ebreo. Ma si sbagliarono, e tolsero di mezzo quella di Wagner. ore 10.00 2 Il cimitero ebraico Fate tappa in uno dei luoghi sacri della storia praghese: il cimitero ebraico. I nazisti non lo distrussero perch restasse a testimoniare lesistenza di un popolo estinto. Vi si accede dalla sinagoga Pinkas, dove sono incisi i nomi degli oltre 77mila ebrei sterminati dal Terzo Reich. La tomba pi visitata quella di Rabbi Low, perch la leggenda dice che po-

LE IMMAGINI
Sotto, scorcio della citt vecchia. Sopra, un dipinto neo-rinascimentale sulla facciata dellhotel Paris. A destra: la Dancing House di Frank O. Gehry

INFOGRAFICA GAIA RUSSO

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

36

VIAGGI LA TENDENZA
La musica gamelan e i mille rumori. I suoi colori pieni I sapori piccanti. Il profumo di frangipane. Il tocco dolce di un massaggio La perla dellIndonesia vi invita al pi dolce dei risvegli

Bali in cinque sensi Il tour dellisola


DAL NOSTRO INVIATO STEFANIA ALOIA DENPASAR icono che sia lisola degli di. Di certo degli di che sanno dare un senso allesistenza. Anzi, non uno. Cinque. Perch Bali in realt lisola dei cinque sensi. Un luogo che tutti credono di conoscere, forse perch tra le oltre diciassettemila aree insulari che compongono lIndonesia quella che da pi tempo si confronta con il mondo occidentale. Eppure proprio come i sensi, che vanno sempre risvegliati per scoprire nuove percezioni, anche Bali ogni volta unesperienza diversa. Ci che non varia mai il sorriso dei balinesi. Perch loro custodiscono il segreto del sesto, e pi importante, senso: quello della vita.

LE IMMAGINI
In alto, Kuta Beach a Bali A destra: pesci pagliaccio, una maschera barong e lArt Centre a Denpasar

Campanelli e brum brum La musica gamelan, colonna sonora di Bali, ha qualcosa di ancestrale. Tamburi, flauti, cimbali e gong si mescolano in un ritmo quasi cardiaco. Una cantilena, ipnotica e avvolgente. Le orchestre tipiche accompagnano le mille e una cerimonie che punteggiano il calendario locale. Si calcola che i balinesi, al 90 per cento osservanti della religione ind dharma, celebrino duecento feste lanno. facilissimo imbattersi in unodalan, il compleanno del tempio del villaggio. O in un rito nuziale, tripudio di campanelle. Oppure nellanniversario di un tempio di famiglia, annunciato allingresso dellabitazione da drappi a scacchi bianconeri. Simulano il bene contiguo al male, con cui si deve imparare a fare i conti. Cos come si deve fare i conti con gli effetti collaterali della modernit, qui ben rappresentati da uno scia-

G.R.

me di auto e motorini. Ecco laltro suono che ludito non sente quasi pi: il ruggito dei motori. Annullato, strano a dirsi, dal fruscio delle foglie di banano e dallo sventolio dei palmeti.

Verde, giallo e blu I colori dellisola non hanno sfumature. Il verde lussureg-

giante delle foreste di Gunung Batukau ha la stessa intensit delle risaie terrazzate di Jatiluwih, il blu carico del mare nella penisola di Bukit ha la forza del cielo su cui si stagliano le pagode del tempio Taman Ayun. Il fiore del mango appena sbocciato ha il giallo pieno degli ombrellini che riparano le onnipresenti of-

ferte votive. Anche il bianco assoluto: le creste delle onde che tengono impegnati i surfisti a Balangan Beach sono come i fiori di loto adagiati sul lago intorno al Pura Taman Saraswati, a Ubud. Tutto ci che essenziale nella forma in fondo lo anche nella sostanza. E la vista ne risulta appagata.

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI http://indonesia.travel www.bali-tourism-board.com

37

N O S E

COME &DOVE
DOVE DORMIRE
Y RESORT UBUD Gentilezza garantita in un tranquillo resort di Penestanan, delizioso villaggio di pittori sopra Ubud: Tel. 0062 361980877 www.yresortubud bali.com SUNARI VILLAS & SPA RESORT Atmosfere anni Settanta per un piacevole soggiorno nel nord dellisola Pacchetto natura per due persone a 718 euro: tre notti con colazione, trattamenti spa, trekking alle cascate di Sekumpul, giro in barca a vedere i delfini, trasporto per laeroporto Lovina Beach, Singaraja www.sunari.com THE OASIS LAGOON Architetture moderne e materiali antichi per il nuovissimo 4 stelle a Sanur Tel. 0062 361282264 www.theoasis lagoon.com

I corsi di cucina
MERCATI E FORNELLI
Si pu imparare a preparare i piatti balinesi al Sate Bali Restaurant a Seminyak Beach (Kuta): lezione dalle 9.30 alle 13.30 a 32 euro (Tel. 0062-361.20736734) Dalla visita al mercato fino al pranzo: il Bumbu Bali Restaurant, sul promontorio di Benoa (Kuta), per 70 euro offre un viaggio nella gastronomia locale Tel. 0062-361774502 www.balifoods.com

I campi da golf
QUEI GREEN IN RIVA AL MARE
Alle spalle delle splendide spiagge di Dreamland e Balangan a Jimbaran sorge il campo a 18 buche del New Kuta Golf (Tel. 0062-3618481333, www.newkutagolf.com). Vicino al tempio di Tanah Lot, con affaccio sulloceano, c il Nirwana Bali Golf Club, uno dei pi bei campi del sud-est asiatico: una notte in camera con vista sul green a partire da 100 euro www.nirwanabaligolf.com

LE GUIDE
arachidi. In generale i piatti sono un mix equilibrato di opposti: dolce e acido, arrosto e stufato. Ma la zuppa di polpettine di pollo e verdure, spesso addensata con latte di cocco, inevitabile, almeno come entre. Questa non brucia la lingua, ma prepara alle portate successive. Che, in genere, lasciano il segno. Dagli spuntini veloci nei warongsul ciglio della strada alle cene imperiali nei ristoranti di lusso, la gastronomia balinese non manca mai di dimostrare la sua personalit. E si moltiplicano i corsi che la spiegano ai turisti. fusi sono quelli di frangipane: recisi senza gambo, vengono usati per intrecciare collane da indossare nelle cerimonie religiose. A saturare laria di aromi, poi, ci pensa luomo. Non c maschio balinese che non fumi, in particolare le kretek, sigarette ai chiodi di garofano. Cos, dappertutto, si respira leffluvio di spezie bruciate. La stessa intensa sensazione che assale lo spettatore della danza delle scimmie e del fuoco (kecak), raffigurazione intorno alla legna che arde e riempie le narici. Pizzicandole per un bel po. protettivi. Soppesarne la consistenza durante lo shopping pi prosaico ma non delude di certo. Cos come non deludono i rinomati centri di massaggio che hanno trasformato lultima generazione di hotel in spa. Lesperienza tattile pi entusiasmante, per, quella che non ti aspetti: il contatto col mondo sottomarino facendo snorkeling e diving allisola di Menjangan. Pesci grandi e piccoli, dalle tinte improbabili, sul profilo disegnato dalla barriera dei coralli. tutto l. Neanche lo sfiori ed come se lo facessi. Il timore trattiene la mano. E pensi che giusto lasciarlo cos, intatto, non sottrarre nulla a quel paradiso che appartiene ai balinesi. Del resto andarsene via con un po del loro buonumore la cosa migliore che Bali ti possa regalare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le danze folcloristiche
LEGONG, BARONG E KECAK
Al tramonto, a partire dalle ore 18 (ma bene prendere posto in anticipo), al tempio di Uluwatu si svolge la danza kecak. Ingresso: 7 euro. Nel villaggio di Batubulan (Ubud) danze barong e legong sia di giorno che di sera, con rappresentazioni su cinque differenti palchi (Puseh Temple, Tegal Tamu, Denjalan, Sahadewa e Sila Budaya). Ingresso: 8 euro www.baliblog.com

Se la lingua brucia Tutto a Bali delicato. Tranne il sapore della cucina. Che ha una dominante: il gusto piccante. Il sambal, pt a base di peperoncino, ovunque. Troneggia sulle tavole, accanto allimmancabile nasi goreng (riso saltato) e al sate, spiedini di carne marinata grigliata su carbonella con salsa alle

Tra fumi e profumi Dal palato al naso il passo breve. Anche se gli odori pi intensi non sono quelli della tavola. A tenere sveglio lolfatto la natura, rigogliosa anche nei profumi. Sopra tutti, quelli dei fiori. I pi dif-

Sotto a chi tocca I polpastrelli scorrono sulla superficie della stoffa e ne apprezzano le increspature. Il doppio ikat un capolavoro di tessitura. Ma anche di teologia. Il geringsing, prodotto nellest dellisola, vanta addirittura poteri spirituali

Per apprezzare al meglio tutte le opportunit dellisola bene affidarsi a una guida La Bali Go Tours & Travel offre assistenza di ogni genere (dai trasporti alle prenotazioni) e accompagnatori Tel. 0062 361413538 www.baligo tours.net Per una guida che parli italiano: Nengah Sumiada Tel. 00081 24689966 e-mail: sumibali78@yahoo. co.id

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

38

VIAGGI ISTRUZIONI PER LUSO

PER SAPERNE DI PI segreteria_viaggi@repubblica.it laRepubblica Viaggi, via C. Colombo 90 00147 Roma

Weekend
Tutta Italia Rivive lantica Via Francigena Cremona Finale Ligure (Sv) Tre giorni di musica e letteratura Il potere delle inquietudini
ILLUSTRAZIONE DI JULIA BINFIELD

Mostre, concerti, film e incontri culturali: tutti gli appuntamenti pi curiosi del fine settimana selezionati per voi

piritualit, natura, identit locali, enogastronomia. Questo lo spirito del festival Via Francigena Collective Project 2012 (www.viafrancigena.eu) che si svolge dal 1 giugno al 30 settembre, con oltre duecento eventi, lungo quella che fu la Via Francigena, strada che i pellegrini percorrevano a piedi verso le tre principali mete religiose cristiane del Medioevo: Santiago de Compostela, Roma e Gerusalemme. Il festival tocca la Gran Bretagna (Canterbury da dove larcivescovo Sigerico part nel 990 d.C. per raggiungere Roma in 79 tappe), la Svizzera, la Francia; in Italia le regioni interessate al festival sono la Valle dAosta, il Piemonte, la Lombardia, lEmilia Romagna, la Liguria, la Toscana e il Lazio. Ci saranno ovunque rievocazioni storiche, animazioni di strada, spettacoli teatrali, feste religiose patronali, degustazioni di prodotti della tradizione negli antichi ospitali medievali, concerti, letture. Tra le tantissime localit toccate dalla manifestazione: Aosta, Ivrea, Piacenza, Monteriggioni, Siena, San Quirico dOrcia, San Gimignano, Viterbo, Roma. (martina ilari)
RIPRODUZIONE RISERVATA

T
DOVE DORMIRE
HOTEL GARDEN Alle porte del centro storico di Siena Doppia da 90 euro Via Custoza 2 Tel. 0577-567111

DOVE DORMIRE
AL VECCHIO FORNO Nel centro storico di San Quirico dOrcia Men da 30 euro vini esclusi Via Piazzola 8 Tel. 0577-897380

re giorni di letteratura e musica nella citt di Stradivari. la terza edizione di Le corde dellanina (www.lecordedellanina.it), festival che, dal 1 al 3 giugno, si svolge nelle liuterie, nei chiostri, nella piazze del centro, nei caff storici, nei palazzi nobiliari. Moltissimi gli ospiti italiani e stranieri, tra questi la scrittrice inglese Catherine Dunne che presenter in anteprima il suo nuovo romanzo The things we know now, alcune pagine saranno lette dallattrice Federica Fracass. Ancora dallestero arrivano la scrittrice danese Anne Lise Jorgensen che presenter il romanzo La sognatrice e la neozelandese Sarah Quigley con il suo Sinfonia di Leningrado. Per i concerti, si esibiranno Giorgio Faletti con la sua band, Samuele Bersani, Ricky Gianco e David Riondino che porter in scena la performance semiseria Il trombettiere, dedicata al trombettiere di Giuseppe Garibaldi e del generale Custer. Protagonisti degli incontri teatrali saranno Irene Pivetti e Dario Vergassola. Verr anche presentato il libro inedito del musicista Lelio Luttazzi Lerotismo di Oberdan Baciro. (eugenio boscardi)
RIPRODUZIONE RISERVATA

V
DORMIRE
HOTEL IBIS Vicino al centro, con arredi classici Doppia da 59 euro Via Mantova Tel. 0372-452222

DOVE MANGIARE
LA SOSTA Affacciato sulla piazza del comune Cucina attenta alle tradizioni locali Men da 35 euro vini esclusi Via Sicardo 9 Tel. 0372-456656

i sentite inquieti? Il posto giusto Finale Ligure, dove dal primo al 3 giugno si svolge la quinta Festa dellInquietudine (www.circoloinquieti.it), stavolta sul tema Potere e potere. Nel Complesso di Santa Caterina a Finalborgo, laboratori, incontri e conferenze: tra gli ospiti che ragioneranno su tutte le inquietudini del potere visto in ogni suo aspetto (parole, immagini, musica, illusionismo, magia, cultura, finanza e quellassenza di potere che lAlzheimer), nomi come Gian Antonio Stella, Giorgio Galli, Duccio Demetrio, Massimiliano Vaira, Ernesto Ferrero, Paolo Griseri, Luciano Canfora. Inquietudine in musica, sabato 2, con Eugenio Bennato che incentra il suo spettacolo sul potere della Taranta; mentre il gran finale di domenica 3 dedicato agli inquieti dellanno, il giornalista Ferruccio De Bortoli e i ragazzi de LAquila. E insieme a tanta inquietudine, un po di pace, tra natura e storia: la garantiscono gli splendidi vicoli con i sovraporta in pietra di Finale, tutti da scoprire, sovrastati dallaustero Castel Govone, da poco restaurato. E la spiaggia a meno di un chilometro. (donatella alfonso)
RIPRODUZIONE RISERVATA

DOVE DORMIRE
HOTEL FLORENZ Appena fuori dal borgo in un ex convento Camera doppia da 110 euro Via Brunengi 124 Tel. 019-695667

DOVE MANGIARE
LOCANDA DI LO Piatti tipici della cucina ligure Men da 25 euro vini esclusi Piazza Santa Caterina 13 Tel. 019-693202

Abano Terme (Pd) Bellaria (Rn) Comera bella la Belle poque Il ritorno del documentario

Fasano (Br) Il jazz incontra il blues ed fusion

Hotel Trieste & Victoria celebra i suoi cento anni di storia con Le belle della Belle poque (www.hoteltriestevictoria.it), mostra a ingresso libero che tocca, fino al 30 luglio, altri quattro alberghi di Abano Terme: lHotel Terme due Torri, il Terme Metropole, La Residence & Idrokinesis e lAbano Grand Hotel, costruiti anchessi un centinaio danni fa in quello stile Art Nouveau che esprimeva la joie de vivre comune a tutta lEuropa, dalla fine dellOttocento allo scoppio della Grande guerra. Vengono esposte una serie di affiche provenienti da vari paesi europei, raffiguranti figure femminili al mare, alle terme, in auto, a cavallo, a teatro. Ritratti mondani che raccontano la Belle poque e la fiducia nel progresso e nel benessere. Tra gli autori dei manifesti, il livornese Leonetto Cappiello che cur, allinizio del Novecento, le campagne pubblicitarie della Campari e della Cinzano. Il nome dellHotel Trieste & Victoria fu suggerito da DAnnunzio che progett nellalbergo il suo volo su Vienna. Il generale Diaz, anche lui illustre ospite dellhotel, soggiornava sempre nella stanza 110. (roberto caramelli)
RIPRODUZIONE RISERVATA

I
DOVE DORMIRE
HOTEL TRIESTE & VICTORIA Lhotel che ospita la mostra: tre notti all inclusive 450 euro a persona Via P. dAbano 1 Tel. 049-8665100

DOVE MANGIARE
TINA Tradizione veneta in un bel locale Men da 35 euro vini esclusi Via V. Flacco 99 Tel. 049-8619100

l ritratto ironico, talvolta comico, della vita a bordo della nave del capitano Paul Watson, leader di unorganizzazione ambientalista di ribelli del mare che si autodefiniscono terroristi ecologici, inaugura domani al cinema Astra la trentesima edizione del Bellaria Film Festival (www.bellariafilmfestival.org), appuntamento dedicato al documentario, in programma fino a domenica 3 giugno. Il genere sta mostrando inaspettati segnali di risveglio e la rassegna di Bellaria propone unampia vetrina di interessanti titoli italiani e stranieri. Fra i registi anche nomi noti, come Werner Herzog di cui sar presentato Into The Abyss: su due sconvolgenti interviste con altrettanti condannati a morte, detenuti in un carcere del Texas. Venerd, ospite del festival, sar Toni Servillo, che ricever il premio Casa Rossa e sar celebrato con la proiezione di Trilogia nel mondo, documentario sulla tourne dello spettacolo Trilogia della Villeggiatura di Goldoni portata in giro per il mondo dallattore/regista. Fra le curiosit del festival anche Radio Doc, sezione dedicata ai documentari radiofonici. (franco montini)
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
DOVE DORMIRE
HOTEL BLUE SUITE Moderno e confortevole, sul lungomare Doppia da 69 euro Viale Pinzon 290 Tel. 0541-332454

DOVE MANGIARE
BARSLON Piatti di pesce, da provare il polpo con patate Men da 38 euro vini esclusi Via Rubicone 13 Tel. 0541-347585

i chiama Fasano Jazz, ma il nome non rende giustizia alla qualit del festival. Perch la rassegna (www.fasanojazz.it) che apre lestate in Valle dItria molto altro: dal jazz si va al progressive rock, fino a sfiorare la fusion e il blues. Per il quindicesimo anno, da venerd 1 a sabato 9 giugno arrivano icone degli anni Settanta come gli Area (con Maria Pia De Vito, il 9 giugno al Teatro Kennedy), ma anche un gigante del jazz italiano come Paolo Fresu, che il 4 giugno porta con s sul palco Daniele Di Bonaventura e Boris Salvodelli. Il festival evidenzia la sua anima poliforme gi la sera dellinaugurazione, ai Portici delle Teresiane: dopo la Complanare Blues Band si passa agli esiti pi moderni del progressive con il gruppo guidato da Alex Carpani. Sulla stessa scia il Polaris Duo che, il giorno dopo rivisita il repertorio dei Genesis, mentre i Fluido Rosa con la voce di Cristina Polegri rendono omaggio ai Pink Floyd mercoled 6 giugno; sar una sorpresa allinsegna dellimprovvisazione jazz il concerto di Paolo Gatto e Michiel Borstlap, il 7 al Nuovo Teatro Sociale. (anna puricella)
RIPRODUZIONE RISERVATA

DOVE DORMIRE
MASSERIA MARZALOSSA Una dimora storica tra gli uliveti Camera doppia da 190 euro Contr. Pezze 65 Tel. 080-4413780

DOVE MANGIARE
IL RIFUGIO DEI GHIOTTONI Cucina locale Men da 20 euro vini esclusi Via Nazionale dei Trulli 116 Tel. 080-4414800

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

VIAGGI IL PUNTO

PER SAPERNE DI PI www.slowfood.it www.eea.europa.eu

39

VivereSlow
Palazzi che trasudano storia, chiese, monasteri Ma la citt che ha visto crescere papa Wojtyla nasconde unaltra sorpresa. Da scoprire a tavola

IL CONSIGLIO

LALBERGO
HOTEL COPERNICUS

Nel centro di Cracovia ul. Kanonicza 16 Tel. 0048-12424300


to, che con pochi semplicissimi ingredienti sa regalare esperienze gustative assolutamente notevoli. E la cosa che mi piace di pi di tutto ci che, ancora una volta, si tratta di un piatto povero. Un piatto che per secoli ha rappresentato un modo creativo di assemblare il poco che era disponibile, e che oggi rappresenta un meraviglioso biglietto da visita. E che dire degli infusi, dei formaggi, del pane. Solo nel centro storico ci sono pi di cinquecento proposte gastronomiche. Artigiani e trasformatori stanno riscoprendo le tecniche dei vecchi, rielaborandole alla luce della propria sensibilit contemporanea per trarne prodotti favolosi. Capita allora che il pasto si concluda con un infuso di pino dal profumo intenso e dal gusto persistente (magari preso al Loch Camelot, il caff pi bello della citt), o che ad accompagnare il dolce compaia un assoluto prodigio: il cosiddetto miele da bere (presidio Slow Food). Un solo produttore in tutta la Polonia custodisce gelosamente la ricetta che permette al miele, allungato con acqua, di invecchiare anche quindici anni in bottiglie di ceramica. Straordinario! E dopo esservi consumati le suole delle scarpe a furia di percorrere le affascinanti strade che videro il papa Giovanni Paolo II crescere e affermarsi come la personalit pi importante della storia polacca, concedetevi una notte nellhotel che porta il nome di un altro illustre polacco: il Copernicus. Proprio a pochi passi dal castello di Wawel, questa antica dimora stata restaurata con grande gusto e sobriet e il cambio favorevole delleuro con lo zloty ne fa una soluzione decisamente alla portata di tutti, considerando il servizio di altissimo livello che viene offerto. c.petrini@slowfood.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

I
CARLO PETRINI

casi della vita sono strani. La scorsa settimana leggevo su questo stesso giornale un bellissimo reportage dedicato alle bellezze delle citt polacche in generale e di Cracovia in particolare, ed ecco che, pochi giorni dopo, ci capito nel corso di un viaggio in Polonia. Che sia una citt incredibilmente bella non vi nessun dubbio e anzi sembra banale doverlo ribadire. Meno banale stata la scoperta del suo ricco panorama

IL RISTORANTE OSTERIA JAREMA Pl. Matejki 5 Tel. 0048-124293669

Dolce Cracovia
gastronomico. Spesso consideriamo le cucine straniere, soprattutto quelle nordiche, come grezze, povere, prive di quei piatti raffinati, maturati in millenni di esperienza e di storia. Ebbene, se questo atteggiamento non mi mai appartenuto e non mi mai piaciuto, devo dire che pi viaggio e pi rimango affascinato dalle culture gastronomiche altrui. E quella polacca non fa eccezione. Gli ingredienti sono pochi, il clima piuttosto rigido e i lunghi inverni non permettono alla madre terra di crescere tutta quella variet di verdure che gli orti dellEuropa meridionale offrono, tuttavia posso dire senza tema di smentita che la cucina polacca include alcuni piatti davvero notevoli. La citt di Cracovia, con i suoi palazzi che trasudano Storia, con la potenza della chiesa cattolica che viene ribadita a ogni angolo dallimponenza delle chiese e dei monasteri, il luogo ideale per dedicarsi alla sua conoscenza. C una preparazione di cui mi sono invaghito fin dal mio arrivo: il chlodnik, una minestra fredda di barbabietole, yogurt e cetrioli. Buonissima! Un piatto fresco e delicaG.R.

LE IMMAGINI
Al centro, la Cloth Hall nella piazza del mercato di Cracovia

LECONAUTA

STILE DI GUIDA

Al mare in Europa? Nove volte su dieci si fa un tuffo nel blu


VALERIO GUALERZI

Buone, pulite e giuste la magia delle locande non conosce tempo


PAOLA SANTORO

na vacanza al mare in Europa in nove casi su dieci garanzia di acqua pulita. I risultati vengono dallultima relazione sulle acque di balneazione dellAgenzia europea dellambiente che descrive la qualit delle acque in oltre 22mila siti di balneazione europei (spiagge, fiumi, laghi) nellanno passato. Il 92,1 per cento delle acque dellUnione europea si legge soddisfa gli standard minimi di qualit fissati dalla direttiva sulle acque di balneazione. Insomma, acque pulite nella maggior parte delle destinazioni turistiche dellUe. http://www.eea.europa.eu/it

LOCANDE DITALIA 2013


Slow Food Editore, 18 euro, 600 grammi

LE ECCELLENZE: CROAZIA E GRECIA Le zone coste di Cipro, Croazia, Malta e Grecia sono state giudicate eccellenti, con oltre il 90 per cento delle acque rispondenti ai pi rigorosi valori guida e il resto conforme ai valori imperativi. Allestremit opposta della scala paesi che non vantano grandi tradizioni di turismo balneare come Olanda, Bulgaria, Lettonia, Lussemburgo e Belgio, contrassegnati da una percentuale relativamente bassa di siti conformi. http://bwd.eea.europa.eu ITALIA E SPAGNA A MET STRADA A met strada si trovano le acque italiane, con quelle di Spagna e Portogallo, dove oltre l80 per cento dei siti di balneazione vanta uneccellente qualit dellacqua. Complessivamente la qualit delle acque di balneazione europee, conclude il rapporto, notevolmente migliorata a partire dal 1990 quando la percentuale delle acque di balneazione che non rispetta le disposizioni della direttiva era del 9,2 per cento rispetto all1,5 per cento del 2011. http://watch.eyeonearth.org
RIPRODUZIONE RISERVATA

ra la fine degli anni Ottanta e linizio dei Novanta era un librettino azzurro di non pi di quaranta pagine che si allegava a Osterie dItalia. A parte la mole oggi le pagine sono 700, e la carta cos sottile che ricorda gli antichi elenchi del telefono e la grafica, riveduta con ledizione 2012, in Locande dItalia, guida edita da Slow Food, non molto cambiato. Non lo spirito con cui vengono selezionati i locali: buono, pulito e giusto un criterio che funziona ancora, ma a quello si affiancano anche pretese di ecologicamente corretto. E allora, come spiegano i curatori, meglio se lhotel o la locanda una costruzione recuperata dai secoli o dai decenni passati, meglio se risponde a criteri di risparmio energetico, meglio se posizionata laddove non deturpa il paesaggio, e via cos.

Il bello che in questa guida ci sta proprio tutto: alberghi, affittacamere, agriturismi, bed and breakfast. Perch quella parola che magica: locanda. E che oggi come un tempo scalda di confortevoli connotazioni un letto caldo in cui dormire, per lavoro o per diletto. Lattenzione al lettore totale, c perfino un simbolo per segnalare dove i celiaci possono godere di una colazione senza effetti collaterali. E poi piacevole ritrovare quasi tutti i locali segnalati oltre due decenni fa: perch vuol dire che il recensore aveva gi capito tutto. p. santoro@repubblica. it
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

40

VIAGGI FUORI ROTTA


Vette grandiose, un lago superbo, orizzonti infiniti. Un paese tutto da girare. Anche a piedi, dormendo come i popoli nomadi nelle tende pi accoglienti dellAsia centrale

In agenda

Gerusalemme
A GIUGNO LA FESTA DEDICATA ALLA LUCE
Spettacoli luminosi, esposizioni di artisti, eventi di strada Dal 6 al 14 giugno il centro storico della Citt Santa si animer di illuminazioni e colori. Attesi 250mila visitatori www.itraveljerusalem.com

Barcellona
IL SOUND CALIENTE DELLESTATE SPAGNOLA
Gruppi e dj di fama mondiale si esibiranno a giugno e luglio tra il mare e i vicoli di Barcellona Hip hop, metal, elettronica e non solo: suoni e generi per molti gusti musicali barcelonacultura.bcn.cat

Kirghizistan
Sotto una yurta a quota 3000
DAL NOSTRO INVIATO CRISTINA NADOTTI BISHKEK ella guest house di Chon Kemin, intorno al tavolo della ricca colazione, si parla di scalate e sentieri da percorrere. Lambiente curato e la nazionalit degli ospiti potrebbero essere quelli di una baita alpina, non fosse per labbigliamento della proprietaria e per i susani, i coloratissimi arazzi di seta che decorano le pareti. Una turista europea parla della sua lunga esperienza nellAsia centrale e conclude lapidaria: Ho visto molti altri Paesi dellarea, nessuno ti entra nel cuore come il Kirghizistan. Non necessario arrivare allultima tappa del viaggio per comprendere appieno cosa intendesse la turista, perch gi a fine colazione un ultimo caff sorseggiato con la padrona di casa, la signora Toichubaeva, d la chiave per comprendere il fascino di questa terra in cui ci si muove sempre a oltre duemila metri di altezza. La storia della guest house Ashu (cima, in kirghizo) si ritrova nelle parole di altre donne incontrate durante il viaggio, madri e mogli che, dopo la dichiarazione di indipendenza del Paese dallUnione Sovietica, nel 1991, rimaste sole mentre gli uomini emigravano, sono diventate imprenditrici facendo della loro attivit quotidiana un mestiere. la gente delle campagne che ha tirato avanti nonostante la dittatura e la miseria, i nomadi che non hanno perso la loro identit nonostante le pressioni delleconomia pianificata, a dare al Kirghizistan un fascino che le sole bellezze naturali non avrebbero. Il Paese ha di per s tutto per essere una meta turistica. Ci so-

Kyoto
UNA NOTTE NEL TEMPIO AL GION FESTIVAL
Le antiche tradizioni rivivranno a met luglio a Gion, storico quartiere di Kyoto Tra i momenti pi suggestivi del festival, che ha origine nell869 d.C, la sfilata dei colorati Hoko Toassociati organizza pernottamenti in un tempio buddista www.jnto.go.gp www.toassociati.com

Malta
A PASSEGGIO NEL VERDE BEVENDO UN BICCHIERE
Dal 13 al 15 luglio ai giardini Hastings, a La Valletta, si terr il Marsovin, festival di vini prodotti con uve coltivate intorno a Malta e Gozo Il tutto accompagnato da performance musicali e balli www.marsovin.com

LE IMMAGINI
In alto, un accampamento di yurte a Song Koel in Kirghizistan

INFOGRAFICA GAIA RUSSO

KIRGHIZISTAN

no le montagne grandiose del Tien Shan e del Pamir, c la storia della Via della Seta e c perfino un lago, lIssyk-kul, che destate allettante come una spiaggia mediterranea, dove si pu fare una nuotata in acque salate, tiepide e cristalline, ammirando picchi di oltre seimila metri. Fino a pochi anni fa a questo Eden mancavano le strutture ricettive, ma ora un programma dellUnione europea gestito dallEceat, il centro europeo per il turismo ecologico e agricolo, ha creato una rete di comunit locali capaci di offrire sistemazioni in famiglia e servizi per lorganizzazione di trekking e attivit ricreative. Sono soprattutto le donne il cuore della rete di agriturismi, sono loro che mostrano orgogliose come trattano la lana per i caldi tappeti in feltro, raccontando

che la tecnica di lavorazione unica ora viene studiata in Europa, dove vengono invitate a tenere dei corsi. Sono le donne ad accogliere gli ospiti vestite in abiti tradizionali e riescono ad allestire banchetti luculliani anche nel campo di yurte a 3300 metri. Tra le sistemazioni possibili c infatti la tradizionale tenda dei nomadi, per sentirsi parte del mondo di Manas, leroe del poema orale fulcro della tradizione culturale kirghiza, e per capire perch, seppure appena nata, lindustria turistica kirghiza ha enormi potenzialit. Stupisce trovare negli agriturismi tanta professionalit, tanta rapidit nel cogliere le esigenze del turista, poi si arriva nei campi delle yurte e si tocca con mano che laccoglienza il cuore della cultura dei nomadi, per i quali chi si muove deve sem-

pre poter trovare un focolare vicino al quale stendere la sua coperta. fuori dalla yurta, sulle sponde del lago Son Kul, che si capisce perch possano stare luno accanto allaltro un lavello di fortuna e un pannello solare portatile. Un uomo deve muoversi perch il sole, la luna, le stelle, gli animali, tutto si muove, soltanto la terra e i morti restano fermi, dicono i nomadi. I kirghizi si stanno muovendo in fretta, i giovani che lavorano part time nei musei sognano lEuropa e il governo di Bishkek si destreggia tra due colossi come il Kazakhstan e la Cina, ma insieme al rapido cammino verso il futuro, resta il trotto leggero degli splendidi cavalli dei nomadi sulle rive dei laghi, e il moto delle stelle, cos vicine alla yurta.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Da vedere

Il lago
IL MARE IN ALTA QUOTA
Ha lazzurro e il tepore del Mediterraneo, ma lo circondano picchi da settemila metri Issyk-kul il mare che lAsia centrale sogna, le acque sono leggermente salate, ricche di minerali cos, oltre a non ghiacciare mai, hanno propriet curative. Punto di approdo dei nomadi, sulle sponde fioriscono centri turistici

Le montagne
PICCHI CELESTIALI
Il 90 per cento del Paese occupato da cime oltre i tremila metri e tre giganti di oltre settemila sono il paradiso degli scalatori, come il Picco Lenin E allEden si richiamano le Tien Shan, le montagne celestiali, la catena che va dalla Cina verso Ovest. Per chi non fa scalate, ci sono valli e jailoo, pascoli daltura

Il cavallo
LE ALI DEI KIRGHIZI
Occhi grandi come scodelle e muscoli che guizzano come onde di un grande fiume di montagna: questo ha un buon cavallo kirghizo, da 2500 anni amico, compagno di lavoro e fonte di cibo per i nomadi I mercati di cavalli che si tengono in ogni centro allalba sono tra i posti migliori per vedere le radici culturali del Paese

La yurta
UNA CASA IN MOVIMENTO
Il chiosco lungo la strada e le tombe nei cimiteri sono a forma di yurta. Neanche chi ha una casa in muratura si priva della tipica tenda dei nomadi, perch l che vengono celebrate le feste Il foro sul tetto, costruito con le colorate coltri di feltro, serve a far uscire il fumo del focolare e a tenere sempre aperta la porta verso il cielo

Taormina
NUOVO ALLESTIMENTO PER LA NORMA
Per la quarta edizione del Bellini Festival la splendida cornice del Teatro Antico vedr in scena l8 e il 10 luglio, un nuovo allestimento della Norma, capolavoro di Bellini www.bellinifestival.org

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI www.eceat-projects.org www.celestialweb.info

41

N O S E

COME &DOVE
COME ARRIVARE
IN AEREO Turkish Airlines ha voli giornalieri da Istanbul per Bishkek www.turkish airlines.com

DOVE DORMIRE
NELLA YURTA Un progetto di sviluppo sostenibile Ue promuove i soggiorni in yurta e presso le famiglie www.eceatprojects.org IN HOTEL A Karakol, la Green Yard Guest House moderna e vi diranno dove fare una vera sauna alla russa www.green yard.kg

I TOUR
Allinterno del Paese bene affidarsi a un tour operator Novinomad ha personale che parla italiano e fa trekking su misura www.novino mad.com

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

42

VIAGGI LE PARTENZE

PER SAPERNE DI PI http://viaggi.repubblica.it http://viaggi.repubblica.it/vacanze

Le offerte della settimana


Terre vicine
STORIA E CHARME NEL CUORE DI FIRENZE
LHotel Palazzo Dal Borgo ospitato in un palazzo del XV secolo, fatto costruire dai Medici Dal Borgo Dagli anni Cinquanta la famiglia Zucconi lha completamente trasformato: ora si festeggiano i suoi sessantanni come dimora di charme. E 60 euro il costo a persona per una notte che include la prima colazione, un cocktail di benvenuto e un biglietto omaggio per il Museo Ferragamo. Lofferta limitata a cento posti in camera superior

SCELTA PER VOI


SAMOS, LISOLA DI PITAGORA
LEden Village Saint Nicholas una piccola struttura nella natura dellisola greca di Samos, nellEgeo orientale. Qui nacque Pitagora nel 585 a.C.: lasci presto lisola per trasferirsi in Egitto, ma torn dopo molti anni Il complesso si affaccia sullampia baia di Mikali, con laccesso a una spiaggia di ciottoli. Ci sono animazioni per i piccoli, spettacoli, ristoranti e attivit sportive. A luglio la tariffa parte da 737 euro e, ad agosto, da 897 euro

da60
dal 1 luglio al 10 settembre a persona, una notte, colazione e cocktail di benvenuto Hotel Palazzo Dal Borgo 055-216237 www.hotelpalazzodalborgo.it

da547
giugno 2012 a persona, volo da vari scali italiani, 8 giorni/7 notti con trattamento all inclusive Eden Village Saint Nicholas www.edenviaggi.it

MARE E DIVERTIMENTO A FORMENTERA


Formentera una delle quattro isole che compongono le Baleari, arcipelago spagnolo del Mediterraneo; vicina alla pi celebre Ibiza ed altrettanto vivace per quanto riguarda la vita notturna. Il Well Style Hostal Santi, che si trova in uno dei punti pi belli della Playa de Migjorn, propone sette notti in mezza pensione, volo incluso e scooter gratis per girare lisola Per la partenza del 16 giugno, la tariffa sale a 690 euro a persona

IN TRENTINO TEMPO DI TERME


tempo di terme di montagna In Trentino potrete trovare in questa stagione alcune delle offerte pi interessanti, in localit come Commezzadura, Dimaro, Folgarida, Mal, Marilleva, Mezzana, Passo del Tonale, Pejo, Pellizzano, Rabbi, Vermiglio. Il pacchetto qui indicato relativo alle Terme di Rabbi e a quelle di Pejo: comprende sette notti in hotel tre stelle e vari trattamenti eseguiti da personale qualificato

da490
partenza 9 giugno a persona, volo pi 7 notti al Well Style Hostal Santi Welltour 199-751756 www.welltour.it

Unoasi di palme e ulivi nella Tunisia dei pescatori


TUTTO LANNO

da650
dal 1 giugno al 1 ottobre a persona, sette notti con trattamenti alle terme Az. Turismo Val di Sole 0463-901280 www.valdisole.net

540

A PERSONA

UN GOLFO SPETTACOLARE IN SICILIA


Il Village Citt del Mare una struttura diffusa, in un parco di 27 ettari tra bosco e mare, a cinque chilometri da Terrasini e a 19 dallaeroporto di Palermo. Si affaccia sul Golfo di Castellammare. Moltissime le escursioni che si possono fare: le Terme Segestane, larea archeologica di Segesta, le splendide grotte sul mare di Terrasini. Palermo e Trapani sono a poca distanza Il volo incluso nella tariffa indicata

da535
giugno 2012 a persona, 7 notti in formula all inclusive, pi volo Hotel Village Citt del Mare 091-8687111 www.cittadelmare.it

Con volo da varie citt, 7 notti in formula all inclusive riduzioni per bambini www.veratour.it

Il Veraclub El Mehdi, ristrutturato nel 2009, in unoasi di fiori, grandi palme da dattero, ulivi ultracentenari. vicino a un borgo di pescatori e a Mahdia, piccola citt portuale che fu fenicia e oggi centro per la lavorazione del pesce e delle olive. Si dorme in costruzioni basse o bungalow. Nel villaggio ci sono cinque ristoranti, di cui quattro tematici, due piscine, teatro per spettacoli, discoteca Tanti gli sport da praticare

LINGLESE SI IMPARA A MALTA


Lisola vale visitarla per la bella Gozo, per i siti archeologici e per le opere che Caravaggio lasci qui durante il suo esilio allinizio del Seicento Ma anche per imparare linglese Cts propone uninteressante proposta che unisce lapprendimento della lingua (con corso intensivo di due settimane, pi il soggiorno in un campus con colazione) alla ricerca di un lavoro retribuito per dodici settimane Il volo dallItalia escluso

da1.255
da giugno 2012 a persona, corso di inglese per due settimane in campus con colazione Cts, tel. 06-4620431 www.cts.it/education

Terre lontane
PECHINO ANTICA E MODERNA
La citt Proibita, Piazza Tienanmen, il Palazzo dEstate, le Tombe Ming, il Tempio del Cielo, la Grande Muraglia Queste le attrattive storiche della capitale cinese, ma oggi ci sono anche novit da non perdere in questa metropoli, dove si vola con Austrian a partire da 549 euro a/r se si prenota entro il 5 giugno. Tra queste, il nuovo quartiere artistico Beijing 798 a Dashanzi e il nuovo Acquario, lungo il fiume Chang. Le condizioni sul sito

A SANTO DOMINGO PER IL MERENGUE


Nella Repubblica Dominicana, come in molti altri paesi dei Caraibi, la musica parte della vita. Dal 27 al 29 luglio, la capitale Santo Domingo, si anima con il Festival del Merengue. Ci saranno esibizioni folcloristiche, competizioni fra barman, mercatini di artigianato, degustazioni e tanta musica di strada Per gli hotel: cinque notti all inclusive e due di solo pernottamento Tasse e iscrizione escluse Si vola da Roma e da Milano

SOTTO IL SOLE DI CUZCO


Inti Raimi unantica festa incaica in onore di Inti, il dio-sole. Segna il solstizio dinverno nelle Ande e viene celebrata il 24 giugno in quella che fu la Fortezza di Sacsayhuaman a poca distanza da Cuzco, in Per Molti dei partecipanti indossano antichi costumi inca. Il viaggio proposto da Tour 2000 Go Sudamerica parte da Lima, da qui passa a Arequipa, poi a Puno e sul lago Titicaca. Infine, Cuzco. I trasferimenti interni sono inclusi

da549
per volare fino al 30 nov. volo dagli scali italiani serviti dalla compagnia austriaca Austrian 02-89634296 www.austrian.com

da1.225
partenza 21 luglio a persona, 9 giorni/7 notti, pernottamenti e volo incluso Ente Turismo Repubblica Dominicana, tel. 02-8057781 www.godominicanrepublic.com

da2.150
partenza 15 giugno a persona, 13 giorni/11 notti, hotel, volo dallItalia escluso Tour 2000 Go Sudamerica 071-2803752 www.tour2000.it

MAURITIUS, LEDEN DI MARK TWAIN


Lisola dellOceano Indiano, che fu colonia olandese, poi francese e infine inglese, incant ogni tipo di visitatore Ne parlarono Baudelaire, Conrad e Mark Twain che fu qui nel 1896, definendola in seguito creata prima del paradiso, tanto che lo stesso paradiso fu poi fatto a sua immagine. Valtur propone una settimana in pensione completa presso il VClub Valtur Le Flamboyant, nella regione di Belle Mare a pochi km da Flacq. Volo da Roma e Milano

MONTREAL A RITMO DI JAZZ


Dal 28 luglio al 7 luglio, a Montreal, si svolge il Montreal Jazz Festival, giunto questanno alla 33esima edizione I concerti (ottocento in tutto, di cui molti gratuiti) degli artisti provenienti da ogni parte del mondo si svolgeranno in locali, teatri e nelle piazze cittadine Tra gli ospiti: Billy Bragg, Al Stewart, Adam Cohen, Ben Harper. Viaggiagratis propone, per due persone, il volo da Milano pi 5 notti nellhotel Auberge Montreal. Molte le mostre collegate

AFRICA, LO SPETTACOLO DELLA NATURA


Un viaggio per chi ama la natura senza riserve. Si parte l11 o il 25 giugno da vari scali italiani. Si atterra a Johannesburg. Si passa poi nel deserto del Namib con escursioni tra le dune, alte e spettacolari. Visita successiva al Parco Etosha dove si potranno ammirare leoni e leopardi (alla debita distanza), springbok, gnu, rinoceronti. Si naviga poi sul fiume Kavango. Spettacolare lincontro con le Victoria Falls. Si dorme in lodge

da990
giugno 2012 a persona, 7 giorni in formula all inclusive, pi volo Valtur e nelle migliori agenzie www.valtur.it

da1.900
dal 26 giugno al 1 luglio per due persone, volo da Milano pi hotel in centro Viaggiare.it 892040 www.viaggiare.it

da4.130
partenze 11 e 25 giugno a persona, 15 giorni/12 notti, hotel transfer, volo dallItalia African Explorer 02-43319474 www.africanexplorer.com

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

VIAGGI LO ZOOM

PER SAPERNE DI PI www.msccrociere.it www.tuttocrociere.it

43

Marsiglia
Battezzata in Francia, da Venezia salper
alla volta di Grecia, Turchia e Croazia

la nuova ammiraglia di Msc Crociere

DAL NOSTRO INVIATO MASSIMO MINELLA MARSIGLIA spasso nel mito. un omaggio alla bellezza classica e alla mitologia greca questa Msc Divina, la nuova ammiraglia di Msc Crociere, 140mila tonnellate di stazza lorda, capace di trasportare 4.500 passeggeri e di navigare a 23 nodi di velocit, consegnata la scorsa settimana a Marsiglia, durante una suggestiva cerimonia al tramonto con una madrina deccezione, Sophia Loren, a cui la Divina dedicata. I ponti sono diciotto, quattordici dei quali riservati ai passeggeri, con nomi ispirati alle divinit dellantica Grecia. E a bordo, un eco classicheggiante, con le architetture firmate dallo studio genovese De Jorio, che si rincorre fra gli spazi interni della nave. Lunga 333 metri, larga 38, la Divina stata costruita nei cantieri francesi Stx di Saint Nazaire, dando forma a un imponente cumulo di materia e hi-tech: trentamila tonnellate di ac-

Rotta dOriente, la traversata sa essere Divina


stioni dellepoca. Suggestioni che si rincorrono e arrivano a toccare un altro mito dellarte cinematografica italiana come Federico Fellini, che ha ispirato ambienti da Dolce Vita, e poi ritornano a Sophia Loren a cui interamente dedicata una suite, la 16007, una cabina speciale, dentro larea Yacht Club, sul ponte 16, con toni, lampade e moquette con motivi floreali scelti dalla stessa Loren. Alle pareti, immagini in bianco e nero dellattrice nei ruoli pi celebri. Dopo il battesimo francese, la Divina trover casa a Venezia, per tutta lestate, con crociere nel Mediterraneo Orientale, fra Grecia, Turchia e Croazia. Poi in autunno il trasferimento a Genova, home port di tutte le ammiraglie della flotta.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE IMMAGINI
Sopra, il porto di Marsiglia dove la settimana scorsa stata battezzata la Divina di Msc (nella foto piccola a sinistra)

LA NAVE
12 LA FLOTTA
Le navi di Msc Crociere

ESSAOUIRA
La pace che ti resta dentro

9 LE ZONE
Le aree geografiche toccate dalle navi tutto lanno: Mediterraneo, Nord Europa, Oceano Atlantico, Caraibi, Nord e Sud America, Oceano Indiano, Africa del Sud e Africa Occidentale

ciaio, trecento chilometri di tubature, duemila chilometri di cavi elettrici e settantamila luci. E ancora diciottomila metri di moquette e seimila di marmo. Per offrire ai passeggeri 1.751 cabine, 25 ascensori e trentamila metri quadrati di spazi pubblici che includono sette ristoranti, venti bar, quattro piscine, un casin, una pista da bowling, una palestra e la spa Msc Aurea. Rispetto alle gemelle della classe Fantasia, sono state scelte soluzioni inedite per gli spazi interni. Come per la Piazza del Doge, ispirata allo stile gotico della Ca dOro, il palazzo di Venezia sul Canal Grande, con le finestre intarsiate, i pinnacoli e i trafori in marmo, mentre il pavimento in ceramica rievoca un campiello. Ma lelemento forse distintivo della nave la Garden Pool, la piscina con docce in acciaio, sdraio in tek e mosaici blu e viola, con rivestimenti in vetro argentato che ricoprono le superfici e quattro sculture che riproducono suoni naturali come il vento, le cascate e il canto degli uccelli. Il ristorante principale della nave invece il Black Crab, su due ponti uniti da una scala in granito nero e con un pavimento in bianco e nero, mentre discoteca e nuovo ristorante panoramico Galaxy ricalcano lo stile dei night club italiani degli anni Cinquanta, come la Capannina di Forte dei Marmi, e si ispirano alle sugge-

140.000 IL PESO
Le tonnellate di stazza di Divina, lunga 333 metri e larga 38 metri

4.345 PASSEGGERI
Il numero di passeggeri che pu trasportare

1.388 EQUIPAGGIO
I membri dellequipaggio

23 LA VELOCIT
I nodi di velocit massima

1.751 CABINE
Cento in pi delle gemelle Splendida e Fantasia

18 PONTI
Tredici sono riservati ai passeggeri, con nomi mitologici come Zeus, Artemide e Giunone

27.000 SPAZI PUBBLICI


I metri quadrati di spazi pubblici con piscine, bar, ristoranti, campi sportivi, area fitness e centro benessere

travel for real

1.600 TEATRO
I posti a sedere del teatro

A cura di A.Manzoni & C. spa filiale di Rimini tel. 0541 364947

Prenota le tue vacanze... tra cultura e divertimento.


CATTOLICA
####

HOTEL GRAND PASCI

Tel. 0541.958080 Fax 0541.830052 www.pasciahotels.com


Direttamente sulla spiaggia Climatizzato - Tennis, palestra, piscina, idromassaggio, feste danzanti settimanali - Camere Sat-TV - Parcheggio custodito in hotel - 3 men a scelta, specialit marinare, antipasti e verdure a buffet. SCOPRI LE OFFERTE SUL SITO

Un ricco calendario di appuntamenti per vivere lestate a San Marino


Musica di alta qualit, colorate e coinvolgenti rievocazioni storiche, performances artistiche dal tocco fresco ed originale, eventi sportivi di respiro internazionale, accompagnati da servizi di accoglienza pensati per far sentire ogni ospite come a casa. Questi gli ingredienti del cocktail di benvenuto che la Repubblica di San Marino si appresta a servire nelle calde giornate e serate estive. Grandi nomi e locations di naturale fascino per i tre eventi musicali allaperto: San Marino Jazz Festival (13-15 luglio) con Pat Metheny ad aprire la prestigiosa kermesse, Tony Hadley degli Spandau Ballet per San Marino Live in the City, leffervescente revival anni 80 rigorosamente dal vivo (20-21 luglio), i migliori esponenti della world music per Etnofestival (10-14 agosto). Torna anche lappuntamento biennale con il Concorso Pianistico Internazionale, culla di giovani talenti proiettati verso brillanti carriere (6-16 settembre). Le tradizioni sono protagoniste il 2 giugno con il Torneo dei Castelli, occasione che riporta a tempi lontani, ai giorni in cui gli uomini liberi di San Marino imbracciavano le balestre per difendere lindipendenza della loro Terra. Musici, figuranti, sbandieratori e tiratori di balestra animano il centro storico con i loro cortei e le prove di abilit in Cava dei Balestrieri. E a partire dal 12 giugno, con lapertura di MartedINcentro - animazione serale con musica, degustazioni e menu a tema - la Guaita, nota anche come Prima Torre, torna agli antichi splendori, con la ricostruzione di ambienti e attivit tipiche dellEt di Mezzo. Rulli di tamburi e squilli di chiarine, dame e cavalieri, stendardi e bandierelatmosfera a questo punto pronta e prelude alle Giornate Medioevali, la rievocazione storica per eccellenza a San Marino, quattro giorni di festa (26-29 luglio) durante i quali il centro storico della capitale ospita i gruppi storici della pi prestigiosa tradizione italiana. Giullari ed artisti itineranti coinvolgono il pubblico con la loro allegria, eterei suoni di arpe e voci soavi creano unatmosfera da sogno negli angoli pi romantici. Suoni di utensili daltri tempi giungono poi dalle botteghe degli artigiani che incantano i visitatori mostrando la loro arte. INFORMAZIONI: Ufficio di Stato per il Turismo - Tel. 0549 882914 info@visitsanmarino.com www.visitsanmarino.com

GATTEO MARE

###

Hotel AZZURRA

Tel. 0547.87301 - www.azzurrahotel.com


Climatizzato, parcheggio, piscina, 3 acquascivoli, animazione, Mini-Club, video-giochi, discoteca. Ombrelloni, bici. Sconto Famiglia.

GIUGNO FINO AL 15 65,00. 2 GIUGNO A CATTOLICA IN PENSIONE COMPLETA 2GG 140,00. ALL-INCLUSIVE. 1 BAMBINO FINO 5 ANNI GRATIS. PESARO
###s

ESTATE P.C. DA 38 A 72 - UN PARADISO PER BAMBINI! MISANO ADRIATICO


###sup

Hotel BELLEVUE

Tel. 0721.31970 - www.bellevuehotel.net


Direttamente al mare senza strade da attraversare Animazione Serate danzanti Mini club Completamente climatizzato Piscina riscaldata Fitness Center Area benessere FORMULA ALL INCLUSIVE - PACCHETTI PARCHI

Park Hotel Kursaal

Tel. 0541.610544 info@parkhotelkursaal.it Settimane Novit All Inclusive 2012 Giugno Formula Villaggio Settembre da 427,00.

OFFERTA: GIUGNO 1 BAMBINO GRATIS

E per tutte le informazioni e offerte consultate il nostro sito www.parkhotelkursaal.it RIMINI


####

All inclusive Pacchetti Parchi Codice Sconto Mare 1

Hotel ROYAL PLAZA


Tel. 0541.28522
Fino a 10 Agosto speciali pacchetti di 2/3/4 notti in formula Hotel + Parco. Camera Doppia a partire da 249. Camera Tripla a partire da 316. Camera Quadrupla a partire da 377. I prezzi sono intesi per camera e comprendono la mezza pensione, bevande ai pasti ed 1 biglietto a persona per lingresso ad un parco divertimento a scelta.

RICCIONE

###

Centralissimo. A due passi da Viale Ceccarini. www.hotelmilano.net Tel. 0541 605410

800-555611

Grande Piscina 2 Vasche Area Benessere Animazione tutti i giorni Balli Giochi e Cabaret Mini Club Grande sala Giochi Parcheggio

www.ariminihotels.it CASTELSARDO (SS)###

RIMINI

###sup

Hotel METROPOLE

Viale Regina Elena, 64 Tel. 0541.392766 info@hotelmetropole.it Centralissimo sul mare, riscaldato, parcheggio recintato gratuito, camere ogni comfort, men a scelta, compreso bevande ai pasti. Settimana Speciale di Inizio Estate dal 02/06 al 16/06 P.C. + OMBRELLONE e LETTINI solo 300,00 a persona
(in camera doppia per minimo 1 settimana)

Hotel PEDRALADDA

Tel. 079.470383 www.hotelpedraladda.it LHotel Pedraladda dispone di 112 camere dotate di tutti i comforts, una splendida piscina e una terrazza panoramica per cene a lume di candela.

www.hotelmetropole.it

OFFERTA: 1 BAMBINO GRATIS. Disponibilit limitata. PINARELLA DI CERVIA ###


Tel. 0544.987081 www.hotelchiari.com

RICCIONE

APPARTAMENTI ESTIVI RICCIONE


Tel. 0541.601753 www.perazzini.it Affittiamo appartamenti a prezzi settimanali tutto compreso. Situati tra 30 e 600 metri dal mare. Dotati di uno o due servizi, tv, e su richiesta: posto auto, aria condizionata, lavastoviglie, lavatrice, cassaforte e biancheria.

Hotel CHIARI

ALL INCLUSIVE. Ottima cucina. Scelta men. Pesce sempre. Non esitate a chiamarci per qualsiasi informazione.

RICHIEDETECI IL CATALOGO GRATUITO. BELLARIA


###

BAMBINI GRATIS FINO 2 ANNI

Bellaria Igea Marina

Hotel ROMA

Tel. 0541 344225 - Fax 0541 345807 info@domeniconi.com Fra i primi 5 hotel della storia di Bellaria e da sempre gestito dalla famiglia Domeniconi. In posizione tranquilla, direttamente sulla spiaggia. La cucina vi aspetta per farvi degustare i nostri men a scelta, accompagnati da indimenticabili buffet.

Hotel Souvenir
Tel. 0541/330104 info@hotel-souvenir.com Piccolo Hotel romantico Parcheggio gratuito 30 camere Sala ristorante climatizzata Cucina romagnola Biciclette Animazione/escursioni
I VOSTRI BAMBINI I NOSTRI MIGLIORI AMICI!!!

###

SETTIMANA AZZURRA ALL INCLUSIVE SPIAGGIA IN PLAYA DEL SOL SCONTI BAMBINI: 1-2 ANNI GRATIS 3-5 ANNI -50% 6-10 ANNI -30% 11-14 ANNI -20% www.domeniconi.com

dal 02.06 al 10.06 8 GIORNI=7 UN GIORNO IN REGALO a partire da 335,00 LUGLIO SPECIALISSIMO a partire da 385,00
Per promo e last minute visitate il nostro sito:

www.hotel-souvenir.com/promo

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

IMPRESE&MERCATI
2011- 2012 min max
0,328 0,437 3,897 2,626 17,132 0,644 0,521 7,665 0,051 0,485 0,916 3,263 3,072 5,463 0,112 0,170 0,003 0,046 0,946 3,619 9,362 6,797 3,707 14,049 4,273 2,510 6,311 3,718 1,862 0,830 39,719 0,632 1,192 0,234 2,150 0,965 0,258 1,650 0,235 1,969 2,200 0,810 4,295 3,223 0,199 0,405 2,806 0,293 0,870 0,168 0,863 2,313 0,366 20,000 1,417 18,861 0,782 1,250 6,131 0,069 10,502 0,172 0,731 5,643 2,974 2,764 2,408 1,115 1,091 0,761 0,217 4,427 0,036 1,376 10,087 0,739 0,728 5,126 1,310 1,502 0,144 0,062 0,232 0,246 0,830 0,186 0,299 0,399 0,570 0,677 13,544 2,352 1,256 1,182 8,591 4,572 44,325 1,466 1,183 12,370 0,228 1,463 0,269 3,664 5,886 4,532 9,606 0,600 0,377 0,029 0,463 1,719 6,255 16,090 10,956 11,380 24,442 8,283 3,997 11,529 5,588 3,068 1,693 66,880 1,805 2,774 0,524 4,371 3,206 1,032 3,451 0,441 4,096 3,724 2,721 9,281 9,891 0,555 0,729 5,708 0,764 1,441 0,420 2,026 7,879 1,012 22,300 2,344 35,985 1,325 1,415 10,258 0,171 11,901 0,735 1,980 10,820 6,072 4,444 3,651 1,663 2,094 1,948 0,425 5,909 0,428 4,450 20,331 1,880 1,948 8,731 2,327 4,080 0,311 0,141 0,350 0,760 1,766 0,500 0,996 0,780 0,377 1,069 1,499 24,744 5,398

www.finanza.repubblica.it
45
Rif ieri
0,142 0,228 0,312 8,360 11,830 0,121 0,070 1,880 0,398 0,503 0,368 0,068 5,465 17,580 0,369 0,100 0,561 10,000 0,320 7,270 4,968 4,900 32,970 31,770 0,760 8,100 6,620 0,205 0,031 0,860 3,026 0,299 5,040 1,450 1,005 3,166 1,850 3,750 0,019 1,423 0,193 167,500 4,160 1,494 0,362 0,662 0,150 0,200 0,541 13,830 2,718 2,168 0,298 0,031 81,000 3,564 5,565 2,218 0,504 2,462 7,450 18,550 9,375 3,680 1,075 2,930 4,252 11,390 4,688 0,087 0,219

TITOLO
A A.S. Roma A2A Acea Acegas-Aps Acotel Group Acque Potabili Acsm-Agam AdF-Aerop.Firenze Aedes Aeffe Aicon Ain Renewables Alerion Amplifon Ansaldo Sts Antichi Pell Apulia Pront Arena Arkimedica Ascopiave Astaldi Atlantia Autogrill Autostrada To-Mi Autostrade Mer. Azimut B B&C Speakers Banca Generali Banca Ifis Basicnet Bastogi BB Biotech Bca Carige Bca Carige r Bca Finnat Bca Intermobiliare Bca P.Etruria e Lazio Bca P.Milano Bca P.Spoleto Bca Profilo Bco Desio-Brianza Bco Desio-Brianza rnc Bco Popolare Bco Santander Bco Sardegna rnc Bee Team Beghelli Benetton Group Beni Stabili Best Union Co. Bialetti Industrie Biancamano Biesse Bioera Boero Bart. Bolzoni Bon.Ferraresi Borgosesia Borgosesia rnc Brembo Brioschi Brunello Cucinelli Buone Societ Buongiorno Buzzi Unicem Buzzi Unicem rnc C Cad It Cairo Comm. Caleffi Caltagirone Caltagirone Ed. Cam-Fin Campari Cape Live Carraro Cattolica As CDC Cell Therap Cembre Cementir Hold Cent. Latte Torino Ceram. Ricchetti CHL CIA Ciccolella Cir Class Editori Cobra Cofide Cogeme Set Conafi Prestito Cred. Artigiano Cred. Bergamasco Cred. Emiliano

Rif ieri
0,440 0,540 4,002 2,650 28,000 0,660 0,555 8,330 0,086 0,639 0,122 0,920 3,500 3,946 5,775 0,122 0,299 0,003 0,049 0,967 4,720 10,220 7,100 3,948 14,700 7,680 2,850 7,755 4,798 2,160 0,870 66,400 0,626 1,156 0,265 2,150 0,948 0,321 1,765 0,248 1,941 2,796 0,901 4,260 7,500 0,204 0,418 4,590 0,326 1,020 0,184 0,871 2,820 0,390 22,200 1,500 36,500 0,828 1,320 8,800 0,086 10,860 0,208 1,982 7,260 3,500 3,900 2,392 1,485 1,118 0,780 0,296 5,235 0,055 1,370 10,010 0,749 0,731 6,000 1,370 1,500 0,173 0,061 0,260 0,293 0,859 0,188 0,418 0,410 0,048 0,674 0,860 13,590 2,454

ieri
19,20 -4,93 -1,19 0,30 -0,99 -0,75 0,54 -1,88 -3,15 -0,54 -2,70 -1,41 1,75 1,67 1,58 0,88 -3,85 -1,42 -0,82 1,64 0,10 1,36 1,18 -0,20 4,21 -0,70 0,98 1,01 -1,73 0,30 -3,25 -2,03 0,38 -4,53 -3,84 6,97 0,61 -3,05 -1,31 -4,27 -0,40 1,75 -0,43 -0,03 -0,65 -1,14 -0,56 -1,47 3,55 -0,12 1,73 -2,05 2,55 2,97 0,20 3,94 3,67 -4,01 7,61 -0,09 -1,20 0,89 1,16 -0,55 -1,23 -2,82 -6,26 0,07 -2,36 -0,40 -7,14 -0,04 0,38 3,87 -1,52 -0,38 2,83 -1,25 -0,06 1,27 -4,88

Var % inizio anno


-17,85 -29,37 -19,48 -19,55 44,33 -7,69 -13,55 -16,62 38,36 8,58 -32,09 -18,41 20,67 -22,64 -40,68 1,18 -57,63 -41,09 -29,45 -6,63 -19,21 -7,79 -49,03 -11,12 23,84 -1,93 7,04 20,01 1,12 -9,37 29,43 -58,58 -40,41 -10,68 -22,21 -16,11 1,87 -4,08 1,02 -35,26 16,50 -10,88 -28,64 0,60 -34,35 -8,51 47,21 -7,12 -13,56 -30,38 -34,21 -4,67 -4,99 5,71 -20,21 85,28 -4,83 0,15 28,75 -0,58 -6,38 -19,69 84,72 3,86 3,61 17,90 -14,39 -4,99 -19,57 -16,13 23,33 -1,23 -21,52 -10,52 -30,68 -21,98 -16,47 10,70 -12,96 -14,77 3,47 -18,29 0,81 -2,43 -33,29 -27,69 31,57 -32,52 -4,37 11,51 3,61 -29,14 -12,48

Cap. in mil. di
54 1729 857 146 116 24 42 77 63 69 13 16 157 873 803 5 71 4 4 230 467 6477 1799 347 64 1088 31 871 257 132 15 1375 3 97 336 75 1018 52 165 230 36 1599 48 14 83 838 625 10 14 30 77 14 96 39 202 36 1 583 68 730 2 212 1193 140 35 190 18 134 96 233 3044 3 63 546 9 102 218 15 14 10 23 54 669 20 40 294 3 31 338 843 830

IL PUNTO

TITOLO

ieri
-1,11 -5,51 7,29 2,39 4,69 -0,17 -0,05 -4,10 -5,25 -4,09 0,92 0,74 1,21 -3,47 0,41 2,47 5,66 5,06 3,22 5,68 -0,45 -5,31 4,36 0,30 -5,84 5,02 2,21 -1,26 -6,40 0,49 -2,97 2,31 0,27 -4,53 -2,93 -1,64 -9,09 -4,59 2,75 -0,22 -1,45 0,88 -0,32 3,38 4,89 -1,15 -0,98 -1,44 3,04 -2,68 -2,34 -0,49 -2,18 -2,33 -2,16 1,97 1,47 -3,88 -4,37

Var % inizio anno


66,16 14,00 -45,23 21,42 18,89 -17,47 -70,51 13,94 -38,49 -27,10 -25,11 -83,92 -3,62 9,26 7,21 14,16 -30,74 -11,35 1,75 7,70 24,51 -3,54 -1,70 5,90 -23,89 -11,38 4,42 -55,72 19,62 -15,27 -22,01 -16,76 42,16 -48,72 -9,08 -7,68 -6,72 -14,41 14,67 -37,74 -11,49 -0,07 -30,35 -22,03 -8,73 15,61 -23,28 -7,24 -1,59 -10,93 -23,33 -8,77 27,76 -32,56 29,72 -31,16 -42,40 8,65 -19,35 -23,16 -8,91 -14,68 -11,75 38,86 36,08 14,09 -23,02 -18,59

2011- 2012 min max


0,071 0,112 0,266 5,848 9,291 0,115 0,068 1,600 0,403 0,504 0,353 0,067 4,997 14,713 0,279 0,078 0,561 10,105 0,230 5,281 3,640 4,425 23,771 30,000 0,736 7,565 6,081 0,199 0,024 0,725 2,879 4,364 0,941 0,952 3,144 1,745 3,627 0,018 1,185 0,194 166,700 3,695 1,392 0,361 0,677 0,135 0,165 0,557 9,020 2,402 2,087 0,302 0,031 61,124 3,215 1,908 2,205 2,362 4,672 17,220 9,432 3,331 1,069 2,925 2,590 7,341 3,911 0,085 0,077 0,586 0,798 0,769 10,550 16,037 0,248 0,604 2,395 0,875 1,347 0,880 2,062 7,733 21,402 0,612 0,290 1,410 25,241 0,406 8,731 6,106 13,672 39,511 39,250 2,006 10,832 8,129 0,635 0,091 1,700 7,328 0,299 8,760 5,601 2,739 4,285 2,931 6,039 0,099 2,102 0,663 167,500 9,596 1,580 1,490 1,144 0,238 0,400 1,014 18,734 3,463 3,781 0,708 0,092 96,373 11,358 5,674 7,352 0,525 13,105 17,276 54,970 41,710 4,789 1,501 4,627 4,951 13,274 5,162 0,391 0,288

Cap. in mil. di
119 97 59 71 2503 45 3 51 13 369 11 3 1135 163 58 80 6 117 29 106 36 301 14235 4 723 79 367 28 60 1 48 8 1136 1 114 11351 214 337 8 679 16 206 15 9082 217 1 3355 5463 60 32 58 2461 245 31 2009 80 14307 18 396 123 39 32 128 284 634 411 15 1

Pesanti i bancari Corre Prysmian

MILANO L'indice Ftse Mib sale dello 0,38%. Pesante il comparto bancario: Banco Popolare -1,31%, Monte dei Paschi 2,23%, Bper -3,21%, Intesa Sanpaolo -0,59%, Ubi -0,98%, Unicredit -1,44%, mentre Bpm ha ceduto il 3,84%. Brillante invece il comparto industriale: Impregilo +6,83%, Prysmian +4,39% e Finmeccanica (+1,55% a 2,758 euro). Alle stelle Exor (+5,16%), bene le controllate Fiat (+3,97%) e Fiat Industrial (+2,67%).

TITOLO
Cred. Valtellinese Crespi Csp D DAmico Dada Damiani Danieli Danieli rnc Datalogic DeLonghi Dea Capital Delclima Diasorin Digital Bros Dmail Group E Edison Edison r EEMS EI Towers El.En. Elica Emak Enel Enel Green Pw Enervit Engineering Eni Erg Ergy Capital Esprinet Eurotech Exor Exor priv Exor risp Exprivia F Falck Renewables Ferragamo Fiat Fiat Industr. Fidia Fiera Milano Finmeccanica FNM Fondiaria-Sai Fondiaria-Sai rnc Fullsix G Gabetti Pro.Sol. Gas Plus Gefran Gemina Gemina rnc Generali Geox Greenvision Gruppo Ed.LEspresso H Hera I I Grandi Viaggi IGD Il Sole 24 Ore Ima Immsi Impregilo Impregilo rnc Indesit Indesit rnc Industria e Inn Intek

Rif ieri
0,975 0,027 0,858 0,380 2,144 0,950 17,910 9,745 6,455 9,290 1,280 0,395 21,070 1,135 0,999 0,883 0,790 0,329 16,720 12,200 0,669 0,519 2,366 1,151 1,881 22,910 15,670 4,828 0,205 2,294 1,129 17,720 15,440 14,500 0,525 0,850 16,940 4,138 7,890 2,422 3,202 2,758 0,435 0,946 0,462 1,757 0,064 3,950 3,088 0,599 0,660 8,530 1,670 6,100 0,660 1,115 0,539 0,645 0,562 13,550 0,496 3,314 14,880 3,384 3,410 1,300 0,359

ieri
-1,42 -2,57 2,82 1,71 1,01 1,30 0,36 0,23 6,66 0,79 -1,23 1,69 5,19 -3,66 -0,17 0,64 1,73 -0,48 -0,25 0,98 3,80 -0,34 -1,20 -2,26 -0,38 -1,35 -2,57 -1,38 2,64 5,16 9,35 7,09 -0,76 -0,47 0,12 3,97 2,67 1,34 -1,96 1,55 -4,01 -0,22 -4,33 -1,74 9,50 -0,25 3,13 -0,29 5,70 -1,64 -0,98 1,34 0,72 1,19 0,28 6,83 9,41 5,62 -3,73 -0,83

Var % inizio anno


-44,63 -3,64 14,63 -16,28 -1,65 1,12 5,73 14,99 10,91 40,86 -6,30 -59,49 5,46 -11,88 -26,05 7,36 -2,11 -48,64 -10,83 14,34 -15,00 2,77 -26,66 -29,39 -1,00 1,96 -3,27 -45,17 -25,56 -16,28 -16,99 10,96 5,39 9,43 -23,99 -1,96 61,18 11,54 16,03 -12,81 -10,11 -6,76 44,93 43,47 24,17 -21,14 24,03 -20,84 7,60 -1,80 -19,02 -29,27 -27,33 8,06 -40,54 -2,45 -19,14 -11,94 -22,59 2,65 -12,98 38,20 109,43 -15,32 -15,80 -27,78 -4,32

2011- 2012 min max


0,906 0,027 0,688 0,371 1,918 0,788 14,350 7,674 5,381 5,237 1,123 0,391 18,742 0,909 0,982 0,744 0,711 0,312 14,610 8,502 0,649 0,451 2,312 1,158 1,240 19,242 12,278 4,383 0,176 1,883 1,067 13,638 12,429 10,906 0,511 0,688 8,588 3,329 4,950 2,374 3,175 2,643 0,271 0,566 0,336 1,062 0,042 2,250 2,638 0,530 0,640 8,505 1,475 4,253 0,665 1,002 0,491 0,631 0,546 12,759 0,480 1,522 7,050 3,162 3,307 1,300 0,267 3,691 0,221 1,295 1,004 4,894 1,246 24,634 13,658 7,487 10,864 1,594 0,975 35,892 1,601 3,215 0,955 1,281 1,543 23,286 15,099 1,798 1,481 4,828 2,050 2,301 24,392 18,635 10,454 0,501 6,285 2,501 25,701 21,275 20,231 1,123 1,747 18,559 8,084 10,443 3,996 4,907 9,808 0,524 4,294 2,866 3,240 0,246 6,862 5,277 0,758 1,155 16,911 4,911 6,117 2,104 1,756 1,085 1,723 1,494 15,186 0,911 3,241 14,422 8,979 7,378 2,800 0,533

Cap. in mil. di
369 4 28 57 35 78 732 396 378 1333 391 59 1176 15 2 4577 87 15 471 59 42 84 22188 5791 33 290 63065 725 19 121 39 2788 1151 129 27 246 2859 5118 9603 12 134 1583 107 354 58 19 16 177 44 881 2 13241 421 35 273 1227 24 195 24 498 171 1304 23 385 2 30 46

TITOLO
Intek r Interpump Intesa Sanpaolo Intesa Sanpaolo rnc Invest e Sviluppo Irce Iren Isagro IT WAY Italcementi Italcementi rnc Italmobiliare Italmobiliare rnc IVS Group J Juventus FC K K.R.Energy Kinexia KME Group KME Group rnc L La Doria Landi Renzo Lazio Lottomatica Luxottica M M&C Maire Tecnimont Marcolin MARR Mediacontech Mediaset Mediobanca Mediolanum Meridiana Fly Meridie Mid Industry Cap Milano Ass. Milano Ass. rnc Mirato Mittel MolMed Mondadori Mondo Tv Monrif Monte Paschi Si. Montefibre Montefibre rnc Moviemax Mutuionline N Nice Noemalife Novare O Olidata P Panariagroup Parmalat Piaggio Pierrel Pininfarina Piquadro Pirelli & C. Pirelli & C. rnc Poligr. S.Faustino Poligrafici Editoriale Poltrona Frau Pop.Emilia Romagna Pop.Sondrio Pramac

Rif ieri
0,720 6,380 1,010 0,865 0,040 1,647 0,359 2,200 1,014 3,980 1,774 12,030 8,200 10,000 0,201 0,024 0,846 0,297 0,320 1,782 1,646 0,329 14,220 27,010 0,190 0,659 4,000 7,810 1,083 1,343 2,882 2,412 0,737 0,074 8,880 0,260 0,250 1,153 0,465 0,964 0,497 0,291 0,202 0,062 0,165 0,066 2,988 2,660 4,650 1,080 0,224 0,800 1,644 2,318 1,064 3,514 1,476 8,425 4,800 4,000 0,350 0,930 3,374 4,158 0,187

ieri
0,79 -0,59 -0,35 4,94 -0,78 -4,47 -2,03 2,58 3,26 -1,31 0,37 10,80 -7,00 3,55 1,09 -7,46 -0,17 1,60 -3,38 -0,14 4,08 -0,94 7,86 3,31 0,84 2,28 -0,35 -1,63 -5,81 2,06 -2,08 -2,42 2,76 -1,08 0,36 -1,49 0,31 -2,23 -3,30 1,85 -4,21 0,95 8,57 -6,21 2,43 4,98 4,31 -0,45 0,27 3,37 2,08 -0,35 -1,27 1,09 -3,21 -1,42 -

Var % inizio anno


1,41 18,59 -24,06 -14,36 -45,89 -15,54 -53,30 -13,04 -16,06 -15,68 -14,05 -19,04 -16,45 2,04 -34,59 16,02 -21,30 1,09 -35,96 5,69 30,12 -28,85 20,41 23,96 -7,79 -34,62 10,93 19,24 -25,26 -40,10 -36,52 -20,81 -48,13 -22,95 0,34 9,59 30,44 -31,61 -6,55 -30,83 -40,46 0,28 -22,55 -42,25 -11,53 -74,15 -13,39 10,37 -2,49 -0,92 -25,17 -18,03 20,70 23,96 16,16 6,55 -5,99 26,03 7,00 10,20 5,74 -39,10 -33,47 -76,98

2011- 2012 min max


0,618 3,812 0,898 0,781 0,032 1,560 0,336 2,099 0,979 3,865 1,707 11,990 7,275 8,768 0,149 0,017 0,786 0,246 0,326 1,445 1,018 0,333 9,002 18,627 0,188 0,557 3,096 6,410 1,070 1,316 2,886 2,244 0,517 0,071 7,637 0,212 0,171 1,097 0,384 0,953 0,451 0,264 0,196 0,050 0,147 0,066 2,951 2,335 4,407 1,080 0,200 0,760 1,328 1,750 0,695 2,269 1,232 4,956 3,924 3,887 0,270 0,772 3,425 4,184 0,169 0,825 6,758 2,424 2,084 0,411 2,663 1,407 4,005 2,695 7,647 3,890 29,961 19,590 10,107 0,410 0,064 2,115 0,381 0,720 2,089 3,016 0,904 15,381 28,318 0,230 3,591 5,488 9,437 2,426 4,930 8,009 4,035 5,979 0,353 10,442 0,887 0,890 3,181 0,763 2,857 2,211 0,462 0,859 0,179 0,328 0,312 5,543 3,394 5,676 1,175 0,638 1,614 2,638 3,020 3,841 7,378 2,926 9,592 6,274 9,851 0,490 1,451 9,846 6,761 1,277

Cap. in mil. di
4 623 15661 808 5 46 427 39 8 684 180 266 134 150 193 78 18 131 14 55 185 23 2455 12549 90 206 248 513 20 1576 2485 1781 4 4 34 505 26 106 98 236 13 43 2373 8 4 1 117 294 19 15 8 36 2865 863 17 106 74 3968 58 5 46 129 1140 1289 5

Prelios Premafin Finanziaria Premuda Prima Industrie Prysmian R R. De Medici R. Ginori 1735 Ratti RCF RCS Mediagroup RCS Mediagroup risp RDB Recordati Reply Retelit Risanamento Rosss S Sabaf S.p.a. Sadi Saes Saes rnc Safilo Group Saipem Saipem risp Saras Sat Save Screen Service BT Seat PG Seat PG r Servizi Italia Seteco International SIAS Sintesi Snai Snam Sogefi Sol Sopaf Sorin Stefanel Stefanel risp STMicroelectr. T Tamburi TAS Telecom IT Telecom IT Media Telecom IT Media rnc Telecom IT rnc Tenaris Terna TerniEnergia Tesmec Tiscali Tods Trevi Fin.Ind. TXT e-solution U UBI Banca Uni Land Unicredit Unicredit risp Unipol Unipol pr V Valsoia Vianini Industria Vianini Lavori Vittoria Ass. Y Yoox Z Zignago Vetro Zucchi Zucchi rnc

FONDI COMUNI APERTI - SICAV ITALIANI E LUSSEMBURGHESI DEL 25 MAGGIO 2012


TITOLI Val. oggi Val. ieri Diff.% 12 mesi TITOLI Val. oggi Val. ieri
2,302 4,931 5,023 5,273 4,846 5,191 4,581 4,077

Diff.% 12 mesi
-4,12 0,74 1,17 2,41 3,22 2,73 1,78 -0,02

TITOLI

Val. oggi

Val. ieri

Diff.% 12 mesi
-12,54 -6,40 -8,86 -9,57 -13,86 8,54

Prima Strat.Eur. Alto Pot Y...............2,303 Prima Strat.Ita Alto Pot A .................4,926 Prima Strat.Ita Alto Pot Y .................5,019 PRIMAforza 1 B ...............................5,270 PRIMAforza 2 B ...............................4,842 PRIMAforza 3 B ...............................5,191 PRIMAforza 4 B ...............................4,580 PRIMAforza 5 B ...............................4,077 tel.02-72206431(EX L)/800-893989 AcomeA America A1.....................12,473 AcomeA America A2.....................12,621 AcomeA Asia Pac. A2......................3,051 AcomeA Asia Pacifico A1 ................3,023 AcomeA Breve Term. A1...............11,923 AcomeA Breve Term. A2...............11,957 AcomeA Etf Attivo A1 ......................3,682 AcomeA Etf Attivo A2 ......................3,706 AcomeA Eurobb. A1 .....................13,312 AcomeA Eurobb. A2 .....................13,366 AcomeA Europa A1 .........................7,727 AcomeA Europa A2 .........................7,808 AcomeA Globale A1 ........................7,674 AcomeA Globale A2 ........................7,818 AcomeA Italia A1...........................10,832 AcomeA Italia A2...........................10,943 AcomeA Liquidita A1......................7,997 AcomeA Liquidita A2......................7,998 AcomeA Obblig.Corp. A1................6,303 AcomeA Obblig.Corp. A2................6,325 AcomeA Paesi Em. A1.....................5,365 AcomeA Paesi Em. A2.....................5,416 AcomeA Patr. Aggr. A2....................2,952 AcomeA Patr. Aggr.A1 ....................2,917 AcomeA Patr. Dinam.A1..................4,076 AcomeA Patr. Dinam.A2..................4,100 AcomeA Patr. Prud. A1....................4,974 AcomeA Patr. Prud. A2....................5,023 AcomeA Perform. A1 ....................17,221 AcomeA Perform. A2 ....................17,297 12,494 12,641 3,052 3,024 11,990 12,025 3,679 3,703 13,384 13,437 7,754 7,834 7,690 7,834 10,934 11,045 8,030 8,030 6,309 6,331 5,323 5,374 2,958 2,923 4,085 4,109 4,999 5,049 17,288 17,364 3,90 -9,27 2,99 6,16 -27,88 -10,65 -37,59 -3,58 -15,83 -19,35 -9,10 -0,36 -0,99 -

FMS - Eq.Glob.Resources............10,276 10,270 FMS - Equity Asia ............................8,177 8,180 FMS - Equity Europe .......................8,766 8,754 FMS - Equity Gl Em Mkt ................11,784 11,729 FMS - Equity New World...............14,304 14,214 FMS - Equity Usa.............................9,444 9,464

tel.02-88981 Azimut Bil. .....................................22,443 Azimut Garanzia............................12,523 Azimut Reddito Euro .....................15,559 Azimut Reddito Usa.........................6,544 Azimut Scudo ..................................7,567 Azimut Solidity.................................7,756 Azimut Str. Trend.............................5,128 Azimut Trend.................................21,381 Azimut Trend America .....................9,930 Azimut Trend Europa ....................10,021 Azimut Trend Italia ........................10,181 Azimut Trend Pacifico .....................6,356 Azimut Trend Tassi ..........................8,961 Formula 1 Absolute .........................5,720 Formula 1 Conservative ..................6,174 Formula 1 Target 2013 ....................6,512 Formula 1 Target 2014 ....................6,093

22,499 12,542 15,619 6,554 7,593 7,787 5,142 21,426 9,946 10,016 10,271 6,336 8,995 5,718 6,176 6,517 6,100

-6,90 1,50 0,08 15,62 -1,18 -1,52 -4,27 1,92 1,87 -18,54 -34,18 0,74 1,25 -13,75 -3,56 -1,68 -4,38

tel.800-388876 ANM Americhe..............................10,771 ANM Anima Asia..............................5,703 ANM Anima Convertibile .................5,980 ANM Anima Emerging Mkts ............9,448 ANM Anima Europa.........................3,583 ANM Anima Fondattivo.................13,681 ANM Anima Fondimpiego.............18,118 ANM Anima Fondo Trading ..........12,193 ANM Anima Liq. Plus.......................6,987 ANM Anima Liquidit.......................6,836 ANM Anima New York.....................4,271 ANM Anima Obbl.Euro ....................6,888 ANM Anima Obiettivo Rend. ...........5,333 ANM Anima Salvadanaio ..............11,751 Anm Anima Trag 2016 Ced3 ...........5,366 ANM Anima Trag 2017 Ced4...........4,896 ANM Anima Trag II 2016..................5,133 ANM Anima Traguardo 2016...........4,954 ANM Anima Traguardo 2018...........4,982 ANM Anima Tricolore ......................5,179 ANM CapitalePi Comp.Az.............4,565 ANM CapitalePi Comp.Bil.15........5,180 ANM CapitalePi Comp.Bil.30........4,817 ANM CapitalePi Comp.Obb..........5,489 ANM Corporate Bond......................7,178 ANM Emerging Mkts Bond..............6,889 ANM Emerging Mkts Equity ............6,478 ANM Europa..................................12,013 ANM Iniziativa Europa .....................6,191 ANM Italia......................................10,881 ANM Pacifico...................................4,844 ANM Pianeta .................................11,005 ANM Risparmio ...............................7,254 ANM Sforzesco.............................10,296 ANM Valore Globale......................20,555 ANM Visconteo .............................34,376 Prima Fix Emergenti A...................14,436 Prima Fix Emergenti Y...................15,022 Prima Fix High Yeld Y ......................8,595 Prima Fix High Yield A......................8,276 Prima Fix Imprese A.........................6,538 Prima Fix Imprese Y.........................6,703 Prima Fix Monetario A .....................8,593 Prima Fix Monetario I.......................8,728 Prima Fix Monetario Y .....................8,734 Prima Fix Obbl. BT ........................10,270 Prima Fix Obbl. BT Y .....................10,372 Prima Fix Obbl. Glob. ....................10,284 Prima Fix Obbl. Glob. Y.................10,468 Prima Fix Obbl. MLT........................5,913 Prima Fix Obbl. MLT Y.....................5,999 Prima Forza 1 A................................5,268 Prima Forza 1 Bond Y......................5,342 Prima Forza 2 A................................4,840 Prima Forza 2 Y................................4,931 Prima Forza 3 Cl.A ...........................5,190 Prima Forza 3 Cl.Y ...........................5,330 Prima Forza 4 Cl.A ...........................4,580 Prima Forza 4 Cl.Y ...........................4,725 Prima Forza 5 Cl.A ...........................4,076 Prima Forza 5 Cl.Y ...........................4,220 Prima Geo America A ......................5,007 Prima Geo America Y ......................5,309 Prima Geo Asia A.............................6,051 Prima Geo Asia Y.............................6,439 Prima Geo Euro A ............................5,476 Prima Geo Euro Pmi A...................20,319 Prima Geo Euro Pmi Y...................21,541 Prima Geo Euro Y ............................5,807 Prima Geo Europa A......................10,674 Prima Geo Europa Y......................11,325 Prima Geo Globale A.....................25,467 Prima Geo Globale Y.....................27,023 Prima Geo Italia A..........................10,122 Prima Geo Italia Y..........................10,704 Prima Geo PaesiEm. A ....................5,277 Prima Geo PaesiEm. Y ....................5,609 Prima Rend.Ass. Moderato A..........5,202 Prima Rend.Ass. Moderato Y..........5,282 Prima Rend.Ass. Prudente A ........16,698 Prima Rend.Ass. Prudente Y ........16,835 Prima Strat.Eu PMI Alto Pot A .......13,115 Prima Strat.Eu PMI Alto Pot Y .......13,292 Prima Strat.Eur. Alto Pot A...............2,244

10,794 5,684 5,979 9,418 3,587 13,684 18,119 12,189 6,993 6,836 4,272 6,900 5,336 11,762 5,366 4,896 5,133 4,954 4,982 5,221 4,565 5,180 4,819 5,492 7,173 6,885 6,460 12,017 6,164 10,929 4,831 11,008 7,264 10,305 20,595 34,448 14,444 15,030 8,585 8,267 6,536 6,701 8,595 8,730 8,737 10,279 10,381 10,290 10,473 5,927 6,012 5,271 5,344 4,844 4,935 5,190 5,330 4,581 4,725 4,076 4,220 5,018 5,320 6,028 6,414 5,495 20,209 21,421 5,827 10,677 11,326 25,512 27,068 10,168 10,752 5,265 5,596 5,203 5,282 16,702 16,836 13,120 13,296 2,243

16,17 -7,31 -6,11 -10,39 -19,06 -5,68 -7,42 -11,07 0,55 2,01 -3,87 -4,24 -10,58 -3,66 -0,77 -0,12 -6,89 -3,82 -7,33 -0,34 -5,05 5,40 -12,16 -12,59 -18,63 -30,26 -0,94 12,27 -1,71 0,41 -0,60 -3,70 3,83 4,87 -2,84 -3,80 -1,07 -0,43 0,19 0,41 0,51 0,66 1,09 15,60 16,52 2,23 2,90 2,39 2,79 3,22 3,66 2,73 3,29 1,80 2,49 0,02 0,88 10,80 12,45 -6,37 -4,99 -16,13 -12,16 -10,84 -14,88 -9,22 -7,87 -0,57 0,91 -28,02 -26,94 -11,61 -10,28 -9,17 -8,27 -5,08

tel.02-88101 EC Focus Cap Pro 12/14 .................4,913 Eurizon Az.Asia Nuove Economie.10,310 Eurizon Az.EnMatPrime ..................8,848 Eurizon Az.Finanza .......................15,511 Eurizon Az.Int. Etico.........................5,781 Eurizon Az.PMI Amer. ...................23,275 Eurizon Az.PMI Europa....................8,014 Eurizon Az.PMI Italia........................3,157 Eurizon Az.Salute e Amb...............16,045 Eurizon Az.Tecn.Avanz....................4,431 Eurizon Azioni America....................9,939 Eurizon Azioni Area Euro...............20,389 Eurizon Azioni Europa .....................7,329 Eurizon Azioni Internazionali............7,425 Eurizon Azioni Italia..........................8,643 Eurizon Azioni Pacifico ....................3,708 Eurizon Azioni Paesi Emergenti.......8,275 Eurizon Bilan.Euro Multim.............35,060 Eurizon DiversEtico .........................8,237 Eurizon F.Garantito 03/13 ...............5,166 Eurizon F.Garantito 06/12 ...............5,149 Eurizon F.Garantito 09/12 ...............5,133 Eurizon F.Garantito 12/12 ...............5,146 Eurizon F.Garantito 2tri07................5,111 Eurizon F.Garantito 3tri07................4,971 Eurizon F.Garantito 4tri07................5,170 Eurizon F.Garantito Itri07.................5,119 Eurizon Liquidit A...........................7,390 Eurizon Liquidit B...........................7,610 Eurizon Obb.Cedola A.....................6,189 Eurizon Obb.Cedola D.....................6,130 Eurizon Obb.Emergenti ................12,538 Eurizon Obb.Etico ...........................5,621 Eurizon Obb.Euro..........................14,683 Eurizon Obb.Euro B/T A................15,290 Eurizon Obb.Euro Breve T. D ........15,175 Eurizon Obb.Euro Corp. BreveT......7,791 Eurizon Obb.Euro Corporate...........5,820 Eurizon Obb.Euro High Yield...........7,550 Eurizon Obb.Internaz.......................9,831 Eurizon Obiettivo Rend.to ...............8,162 Eurizon Profilo Conservativo ...........5,522 Eurizon Profilo Dinamico .................5,273 Eurizon Profilo Moderato.................5,393 Eurizon Rend.Assoluto 2 Anni .........5,284 Eurizon Rend.Assoluto 3 Anni .........5,466 Eurizon Rendita A ............................5,955 Eurizon Rendita D............................5,934 Eurizon Soluzione 10 .......................6,870 Eurizon Soluzione 40 .......................6,266 Eurizon Soluzione 60.....................24,311 Eurizon Strat.Protetta I Trim.2012 ...5,274 Eurizon Strat.Protetta III trim 2011...5,443 Eurizon Team 1................................6,089 Eurizon Team 1 Cl G ........................6,091 Eurizon Team 2................................5,744 Eurizon Team 2 Cl G ........................5,765 Eurizon Team 3................................4,741 Eurizon Team 3 Cl G ........................4,804 Eurizon Team 4................................3,955 Eurizon Team 4 Cl G ........................4,018 Eurizon Team 5................................3,735 Eurizon Team 5 Cl G ........................3,796 Eurizon Tesoreria Dollaro..............13,238 Eurizon Tesoreria Dollaro($)..........16,598 Eurizon Tesoreria Euro A .................7,798 Eurizon Tesoreria Euro B .................7,884 Malatesta Azionario Europa ............5,446 Malatesta Breve Termine ................5,888 Malatesta Obbligazionario Euro......6,006 Passadore Breve Termine ...............7,309 Teodorico Breve Termine................7,677

4,937 10,265 8,848 15,515 5,786 23,326 7,968 3,177 16,071 4,442 9,962 20,450 7,337 7,431 8,690 3,695 8,229 35,089 8,250 5,172 5,150 5,136 5,150 5,111 4,971 5,172 5,119 7,395 7,615 6,195 6,135 12,536 5,630 14,729 15,312 15,196 7,790 5,818 7,542 9,844 8,162 5,526 5,280 5,399 5,288 5,472 5,962 5,942 6,873 6,272 24,332 5,275 5,443 6,094 6,095 5,748 5,769 4,744 4,807 3,958 4,021 3,740 3,801 13,262 16,593 7,802 7,888 5,452 5,896 6,016 7,319 7,688

-0,87 -8,12 -9,96 -10,38 -2,12 0,56 -15,19 -34,30 1,31 10,06 7,66 -21,80 -16,30 -2,11 -29,62 -7,02 -12,20 -4,21 3,49 1,10 0,74 1,00 1,16 -0,18 0,49 -0,35 -0,68 1,25 1,53 0,67 5,01 4,34 4,21 0,92 1,91 1,62 -2,56 15,41 0,25 0,33 -3,00 -0,88 0,21 -0,71 -1,07 -0,43 0,97 -0,27 0,73 3,85 1,38 1,42 0,40 0,70 -1,78 -1,29 -3,93 -3,34 -6,51 -5,90 13,34 13,13 1,31 1,61 -15,61 2,61 3,95 2,52 2,67

tel.800-551-552 Pion. Eur Gov BT (ex Mon.) Cl.A....13,589 13,618 Pion. Eur Gov BT B ..........................4,974 4,985 Pioneer Az. Crescita Cl.A................9,340 9,384 Pioneer Az Area Pacifico Cl.A..........3,268 3,261 Pioneer Az Valore Eur Dis Cl.A.........6,489 6,495 Pioneer Az. Am. B............................4,954 4,962 Pioneer Az. Am. Cl.A........................7,915 7,924 Pioneer Az. Area Pacif B ..................4,860 4,850 Pioneer Az. Crescita B.....................4,892 4,915 Pioneer Az. Europa B.......................4,856 4,857 Pioneer Az. Europa Cl.A................13,555 13,556 Pioneer Az. Paesi Em. B ..................4,852 4,834 Pioneer Az. Paesi Em. Cl.A ..............9,941 9,908 Pioneer Az. Val. Europa Dis B ..........4,847 4,852 Pioneer Eu Gov MT Dis A.................4,949 4,963 Pioneer Eu Gov MT Dis B.................4,947 4,962 Pioneer Liquidita Euro ....................5,176 5,177 Pioneer O.Euro C.Et. Dis B ..............4,966 4,962 Pioneer O.Euro C.Et. Dis Cl.A..........4,794 4,790 Pioneer Ob Co Am Dis A..................5,102 5,110 Pioneer Ob Co Am Dis B..................5,085 5,093 Pioneer Ob. Piu a Distrib. B ............5,019 5,028 Pioneer Ob. Sist. Italia Cl.A..............4,981 5,020 Pioneer Ob.Sist.Ita.Dis B.................4,936 4,975 Pioneer Obb Glo HY Dis A ...............5,124 5,132 Pioneer Obb Glo HY Dis B ...............5,102 5,110 Pioneer Obb. Euro Dis Cl.A..............6,705 6,714 Pioneer Obb. Paesi E. Dis B.............4,992 4,990 Pioneer Obb. Paesi E. Dis Cl.A......10,290 10,288 Pioneer Obb. Pi Dis Cl.A................8,688 8,705 Pioneer Obb.Euro Distr B ................4,992 4,999 Pioneer Target Controllo B ..............4,929 4,935 Pioneer Target Controllo Cl.A..........5,285 5,292 UniCredit Sol. Pa. Em. A ..................4,854 4,854 UniCredit Sol. Pa. Em. B..................4,849 4,849 UniCredit Soluzione 20A .................5,065 5,065 UniCredit Soluzione 20B .................5,040 5,040 UniCredit Soluzione 40A .................5,022 5,022 UniCredit Soluzione 40B .................4,995 4,995 UniCredit Soluzione 70A .................4,956 4,957 UniCredit Soluzione 70B .................4,928 4,928 UniCredit Soluzione BTA.................5,066 5,067 UniCredit Soluzione BTB.................5,039 5,040

2,49 -29,85 -10,47 -8,27 5,53 -10,80 -9,86 1,67 3,89 6,19 10,35 7,44 -0,21 0,74 0,28 -0,30 -0,79 -1,98 -2,51 1,38 0,86

tel.800-546961 Fideuram Bilanciato ......................11,780 Fideuram Italia...............................16,309 Fideuram Liquidit ........................17,004 Fideuram Moneta..........................14,860 Fideuram Rendimento.....................9,136 FMS - Absolute Return ....................8,668

11,829 16,397 17,012 14,867 9,174 8,667

-6,99 -28,49 0,87 1,39 -0,91 -6,46

tel.800-614614 Symp. Multimanager Adagio...........5,890 5,892 Symp. Multimanager America.........4,198 4,196 Symp. Multimanager Europa ..........5,004 5,005 Symp. Multimanager Largo.............5,529 5,528 Symp. Multimanager Oriente ..........4,922 4,920 Symp. Obblig. Corporate ................5,793 5,790 Symp. Obblig. Rendita ....................7,607 7,639 Symphonia Asia Flessibile...............5,893 5,880 Symphonia Az.Small Cap Italia .......5,514 5,517 Symphonia Azionario Euro..............4,154 4,169 Symphonia Azionario Europa..........7,837 7,837 Symphonia Azionario Globale.........3,376 3,379 Symphonia Azionario Italia ..............4,999 5,015 Symphonia Azionario Usa ...............6,084 6,091 Symphonia Bilanciato...................20,878 20,911 Symphonia Europa Flessibile..........4,501 4,491 Symphonia Flessibile ......................3,690 3,688 Symphonia Fortissimo ....................2,142 2,143 Symphonia Multiman.Emer.Fless.12,548 12,529 Symphonia Multiman.Vivace ..........5,025 5,016 Symphonia Obb.Breve Term...........6,665 6,676 Symphonia Obb.Dinamico..............6,394 6,389 Symphonia Obb.Euro......................7,264 7,288 Symphonia Patrim.Glob.Redd........7,228 7,243 Synergia Az. Europa ........................4,848 4,855 Synergia Az. Globale .......................5,146 5,153 Synergia Az. Italia ............................4,131 4,144 Synergia Az. Sm.Cap It....................4,287 4,289 Synergia Azionario Usa ...................6,213 6,219 Synergia Bilanciato 15.....................5,291 5,303 Synergia Bilanciato 30.....................5,296 5,308 Synergia Bilanciato 50.....................5,282 5,294 Synergia Bond Flessib.....................5,031 5,052 Synergia Obbl Corporate ................5,697 5,694 Synergia Obbl. Euro BT ...................5,117 5,126 Synergia Obbl. Euro MT ..................5,442 5,462 Synergia Obbligaz.Rendita .............5,127 5,145 Synergia Tesoreria...........................5,115 5,118 Synergia Total Return......................5,215 5,220

-0,46 2,52 -13,43 -4,33 -8,02 2,95 -4,18 -24,69 -29,35 -23,72 -18,04 -28,96 -4,97 -8,01 -11,99 -3,33 -24,60 -7,59 -7,24 1,49 4,90 0,68 -24,30 -19,62 -29,49 -25,83 -6,47 -0,69 -4,28 -8,43 3,58 0,79 4,65 0,83 -1,16

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

46

LETTERE,COMMENTI&IDEE

LE BRIGATE ROSSE E IL SIMBOLO ICHINO


GIANCARLO BOSETTI
(segue dalla prima pagina) n sistema personificato nellaula dassise di Milano dal senatore pd e giurista del lavoro Pietro Ichino. Nemmeno il concetto di odio di classe riesce a catturare il lugubre volteggio ideologico contenuto in queste parole. Lodio di classe abbraccia una certa ampiezza di figure sociali e pu produrre bagni di sangue e guerre civili, ma la lineare chiarezza con cui Alfredo Davanzo, allannuncio della condanna sua e dei suoi, dichiara che questo signore, Ichino, rappresenta il capitalismo, dice qualcosa di pi elementare e diretto. Quella scena ha mostrato come la erezione a simbolo di una persona possa prodursi nella nostra vita di oggi, davanti agli occhi dei giornalisti, del pubblico, dei giudici, di un gruppo di sostegno di parenti e amici degli imputati, che urlano la loro rabbia (contro la giustizia e contro Ichino). Lideologia mostra qui la tessitura del suo farsi e consolidarsi nella mente come una struttura di sostegno, una architettura fatta di parole e idee di consolazione nella sconfitta, come una potente macchina generatrice di fantasmi, che danno ordini e tracciano la via. E lascia immaginare per chi ci crede un inseguimento di sogni improbabili di rivincita. Era cos anche negli anni di piombo, ma la partita allora, certo non meno lugubre, era pi grande e ramificata, la razionalizzazione di classe delle imprese sanguinarie brigatiste nella lotta contro il Sim, lo stato imperialista delle multinazionali, annegava dentro un pi vasto bacino di sovversivismo. Qui, nella scena pi isolata, diventata rara, possiamo vedere meglio come un gruppo di militanti dellestremismo operaista sia prigioniero della gabbia di ferro dellideologia ancora pi che del carcere, dal quale peraltro qualcuno comincia a uscire, dopo la sentenza che cancella laggravante delle finalit terroriste. Il senatore del Pd vive sotto scorta, era l come parte civile nel processo e aveva avanzato una proposta di dialogo, basata sulla richiesta di essere considerato non un simbolo, ma un essere umano e come tale di aver diritto a non essere aggredito. Due dei condannati, a 11 e 8 anni, Claudio Latino e Bruno Ghirardi, in una telefonata intercettata dicevano che a uno come lui non che gli puoi far nientaltro che farlo fuori. La scelta di una figura del riformismo, di qualcuno che opera per la mediazione democratica dei conflitti sociali una costante del brigatismo nazionale (da Tarantelli a DAntona e Biagi). Ichino doveva essere la prossima vittima ed stato scelto anche lui in base a un processo che nella mente dei potenziali esecutori consiste in una metamorfosi: il suo essere diventa un simbolo, la sua identit molteplice come quella di tutti noi diventa una sola: il capitalismo da abbattere. La riduzione dellidentit a quella di simbolo il passaggio indispensabile per giustificare e facilitare lazione (qui per fortuna soltanto minacciata). I giovani uccisi sullisola di Utoya dal killer norvegese erano simbolo di una classe dirigente accusata di meticciare lEuropa; gli ambulanti senegalesi di Firenze, uccisi da Gianluca Casseri, erano simboli dellinquinamento razziale; Roberto Adinolfi, gambizzato dalla Federazione anarchica informale, un simbolo del tentacolo nucleare del capitalismo. Non vendette ma esecuzioni simboliche. Nulla di personale. Spesso le menti blindate nelle loro proiezioni simboliche si liberano con il tempo da questa condizione. Purtroppo questo accade quando troppo tardi e la riflessivit ex post, talora brillante, non pi di aiuto per le vittime. Lo abbiamo imparato cos bene da tante memorie di terroristi e di famigliari dei caduti: ah la scoperta che gli ammazzati erano anche padri, figli, fratelli, amici! Quanta umanit che prima non si vedeva. Lamara e sofferta ironia (circa la scomparsa dellaggravante terroristica) della lettera che Ichino ha scritto sul Corriere della Sera da condividere e far nostra: nella realt dovr continuare a vivere accompagnato dalla scorta e nella mente di un gruppo di persone che vorrebbe farlo fuori continuer a vivere da solo, come simbolo. In quelle teste per quanto tempo? si continuer a proiettare la stessa scena riduzionista della sua identit, come in un film, che viene scambiato per realt anche quando la pellicola finita.

SE LITALIA NON SA RICONOSCERE I VALORI


aro Augias, a Bergamo hanno fischiato Monti, in passato hanno fischiato Berlusconi, forse domani fischieranno Formigoni, per le supervacanze regalate. Sono scelte popolari che, in un momento di crisi grave, sono rivolte contro il potere e contro chi governa. Ma fischiare linno che senso ha? Io lo amo perch mi lega storicamente ai miei familiari , specialmente a due zii morti durante l'ultima guerra: un giovane tenente che non volle rinnegare la patria e mor per mano dei tedeschi in un campo di prigionia a Lipsia, e sua sorella che invece moriva in Italia sotto i bombardamenti alleati. Ho avuto loccasione di seguire avvenimenti sportivi all'estero ed ho notato il rispetto, specialmente negli anglosassoni, per l'inno proprio e altrui anche quando si incontrano squadre scozzesi e inglesi dove l'odio antico. Ho assistito a una partita di rugby giocata in Francia dalla squadra argentina durante la coppa del mondo del 2007 notando la profonda emozione dei giocatori durante l'inno e dei tifosi argentini sugli spalti. Nessuno si sognato di fischiare, anzi era tale latmosfera che sono stato coinvolto anch'io e ho cantato insieme a loro con profonda emozione.

CORRADO AUGIAS c.augias@repubblica.it

Angelo Giugni milano@hotmail.it


are che a Roma lesecuzione dellinno a cappella da parte di una cantante, vox sola in quel bailamme, non abbia giovato. Vero peraltro che alle convention dei partiti americani si usa far eseguire linno da un o una cantante. Anche a Parigi per il bicentenario della Rivoluzione la Marsigliese venne gagliardamente intonata da un soprano. Noi siamo meno abituati a questo tipo di esecuzioni, una fanfara militare sembra pi adatta anche se la migliore interpretazione che ricordi quella al Quirinale con lorchestra della Rai diretta dal maestro Muti. Ma lantipatico incidente dei fischi va al di l di una scelta esecutiva inconsueta e non felice per coinvolgere almeno altri due aspetti. Ha influito un traballante sentimento nazionale accentuato dalla crisi politica, oltre che econo-

mica, che stiamo attraversando. Una delle funzioni svolte dai grandi partiti storici era di connettere gli italiani, tenerli insieme quanto meno per identit di fede politica. Ricordo che il segretario del Pci Enrico Berlinguer fu il primo a utilizzare la parola patria bandita a lungo nella sinistra dopo la tragicommedia fascista che ne aveva abusato. Un altro possibile elemento uninsufficiente acculturazione che impedisce di considerare come i simboli nazionali rappresentino linsieme della collettivit al di l di ogni altra distinzione. Un inno solo una marcetta; una bandiera solo un pezzo di stoffa colorata, il loro valore intrinseco minimo. la carica simbolica di cui vengono rivestiti che li rende comunque degni di rispetto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ristrutturare casa non conviene pi


Giuseppe Chiassarini chias@tiscali.it
IL governo ha scoperto che, nonostante la sua manovra da 40 miliardi di euro, deve riscontrare una riduzione delle entrate rispetto alle attese. Forse non ha calcolato bene gli effetti della sua stessa manovra. Sono un rappresentante della classe medio bassa ancora in grado, nonostante tutto, di spendere qualche migliaio di euro (questanno diecimila) in ristrutturazioni di vario tipo. Questanno la nuova Imu da un lato mi chiede di pagare circa duemila euro di tasse e dallaltro abbatte pesantemente il valore degli immobili. La mia reazione stata quindi quella di interrompere immediatamente i miei progetti di fare ristrutturazioni. I miei duemila euro in pi di tasse riusciranno a compensare le tasse sui diecimila euro che io ultimamente ero solito spendere? Non vedo proprio il vantaggio per nessuno: n per me, n per lo Stato, ne per la crescita di tutti quanti.

no ho trovato un post-it attaccato al quadrante con un messaggio: Per le chiavi della moto rivolgersi al supermercato. Ho fatto due pi due e mi sono resa conto che, come mi era gi accaduto, avevo dimenticato le chiavi attaccate. Ovviamente mi sono precipitata dentro il negozio dove gentilissimi commessi si sono messi a frugare cercando le chiavi. Non trovandole sono andati a chiamare il loro collega che stava pranzando in una trattoria vicina. Il ragazzo mi ha riconsegnato il mazzo e in imbarazzo mi ha sussurrato: Scusi sa, le ho viste e ho pensato che se le lasciavo l non trovava pi n le chiavi, n la moto. Lho ringraziato e ho ancora il dispiacere di non avergli neppure offerto un caff.

La scuola italiana e il rischio sisma


Paolo Paradisi paradisi-paolo@alice.it
APPENA appreso del terremoto in Emilia, il mio pensiero immediatamente corso al mio nipotino mantovano che a quellora si trovava di sicuro a scuola. Ma perch prima a lui? La risposta semplice: perch le scuole italiane sono strutturalmente e tecnicamente impreparate ad eventi del genere. Se Vigili del Fuoco andassero a fare indagini strutturali sulle scuole ne chiuderebbero sicuramente molte pi della met. Le scuole italiane sono vecchie, molte volte tenute aperte solo

perch impossibile interrompere le lezioni. Bisognerebbe lasciare tutti questi fantomatici piani per il Sud, piani di sviluppo ed investire quei pochi soldi che ci sono per rifare gli edifici scolastici. Sarebbe un forte segnale al Paese.

Non do indicazioni su politica e partiti


Enzo Bianchi Comunit di Bose
SONO rimasto sorpreso nel leggere il vostro articolo del 24 maggio. Non so in base a cosa De Marchis abbia potuto affermare che Enzo Bianchi... attratto dai grillini, ne condivide i contenuti, le richieste, le proposte. N mi spiego perch, accanto alla mia foto, si sia scritto non nasconde la sua simpatia per Grillo. Come monaco ho sempre ritenuto di dovermi attenere nei miei scritti e interventi pubblici alla dimensione profetica pre-politica, senza mai arrivare a indicazioni di schieramento politico e tanto meno partitico: lultima indicazione in questo senso la si pu vedere anche in una recente intervista a Il Fatto. SO bene che il priore di Bose non sostiene alcun partito. Ma proprio nellintervista cui fa riferimento, a una domanda specifica sul movimento 5 stelle, Bianchi risponde: Dico solo che sbagliato pensare che oggi ci sia lantipolitica. Ovunque io incontro la gente e su questo vedo un grandissimo cambiamento rispetto agli ultimi anni, in cui cera solo silenzio. Queste voci per me sono una speranza. (g.d.m.)

LAMACA

MICHELE SERRA

Quel gesto di onest che sorprende


Anna Bocca Roma
QUALCHE giorno fa mi sono recata in centro storico a Roma per fare alcune commissioni e ho parcheggiato lo scooter in via dei Pettinari davanti a un supermercato. Sono stata via circa tre ore e al mio ritor-

solo un dettaglio. Ma vedere e sentire il redivivo Capezzone sbucare in un tig per dire che la vera grande opera mettere in sicurezza tutto il Paese desta totale sbalordimento. Neanche rabbia: puro sbalordimento. Ma come? Non era e non , Capezzone, portavoce del partito di Berlusconi o di quel poco che ne rimane? E quando mai, nei lunghi anni di potere delluomo del ponte sullo Stretto, della New Aquila (!?), della cementificazione allegra, la messa in sicurezza di qualcosa stata una priorit, o anche semplicemente unurgenza? Non erano forse gli ambientalisti menagramo e nemici dello sviluppo a sostenere che bisognava usare tutti i quattrini a disposizione per aggiustare lesistente, piuttosto che speculare sullinesistente? Non erano forse gli intellettuali rompiballe, i geologi squattrinati, i vetero di ogni risma, quelli che remavano contro, a ripetere che assurdo vaneggiare di grandi opere straordinarie in un Paese che, ordinariamente, si sgretola e cigola in ogni sua giuntura, strutturale e infrastrutturale? E adesso sbuca questo qui, verso lora di pranzo, a spiegarci che la vera grande opera aggiustare quello che rotto? Ma con che faccia? Con che coerenza? Con che curriculum? Con quali parole e quali atti alle spalle, che lo autorizzino a qualcosa di diverso da un doveroso silenzio?

RIPRODUZIONE RISERVATA

Via Cristoforo Colombo, 90 00147 Roma Fax: 06/49822923 Internet: rubrica.lettere@repubblica.it

FONDATORE EUGENIO SCALFARI DIREZIONE Ezio Mauro direttore responsabile vicedirettori Gregorio Botta, Dario Cresto-Dina, Massimo Giannini, Angelo Rinaldi (art director) caporedattore centrale Fabio Bogo, caporedattore vicario Massimo Vincenzi, caporedattore internet Giuseppe Smorto GRUPPO EDITORIALE LESPRESSO Spa Consiglio di amministrazione Presidente: Carlo De Benedetti Amministratore delegato: Monica Mondardini Consiglieri Agar Brugiavini, Rodolfo De Benedetti, Giorgio Di Giorgio, Francesco Dini, Sergio Erede, Mario Greco, Maurizio Martinetti, Elisabetta Oliveri, Michael Zaoui, Tiziano Onesti, Luca Paravicini Crespi Direttori centrali Pierangelo Calegari (Produzione e Sistemi informativi), Stefano Mignanego (Relazioni esterne), Roberto Moro (Risorse umane), Divisione Stampa Nazionale - Via Cristoforo Colombo, 98 - 00147 Roma Direttore generale: Corrado Corradi - Vicedirettore: Giorgio Martelli
Certificato ADS n. 7196 del 14-12-2011
REDAZIONI Redazione centrale Roma 00147 - Via Cristoforo Colombo, 90 - tel. 06/49821 Redazione Milano 20139 - Via Nervesa, 21 - tel. 02/480981 Redazione Torino 10123 - Via Bruno Buozzi, 10 - tel. 011/5169611 Redazione Bologna 40125 - Via Santo Stefano, 57 - tel. 051/6580111 Redazione Firenze 50121 - Via Alfonso Lamarmora, 45 - tel. 055/506871 Redazione Napoli 80121 - Riviera di Chiaia, 215 - tel. 081/498111 Redazione Genova 16121 - Via XX Settembre, 41 - tel. 010/57421 Redazione Palermo 90139 - Via Principe di Belmonte, 103/c - tel. 091/7434911 Redazione Bari 70122 - Corso Vittorio Emanuele II, 52 - tel. 080/5279111. PUBBLICIT A. Manzoni & C. - Via Nervesa, 21 - 20139 Milano TIPOGRAFIA Rotocolor SpA - 00147 Roma, Via Cristoforo Colombo, 90 STAMPA - Edizioni teletrasmesse: Bari Dedalo Litostampa srl - Via Saverio Milella, 2 Catania ETIS 2000 Spa - Zona Industriale VIII strada Livorno Finegil Editoriale - Via dellArtigianato Mantova Finegil Editoriale presso Citem Soc. Coop. arl - Via G. F. Lucchini Paderno Dugnano (MI) Rotocolor SpA - Via Nazario Sauro, 15 Padova Finegil Editoriale - Viale della Navigazione Interna, 40 Roma Rotocolor SpA - Via del Casal Cavallari, 186/192 Salerno Arti Grafiche Boccia SpA Via Tiberio Claudio Felice, 7 Sassari La Nuova Sardegna SpA - Zona Industriale Predda Niedda Nord Strada n. 30 s.n.c. Gosselies (Belgio) Europrinter S.A. - Avenue Jean Mermoz Toronto (Canada) Newsweb Printing Corporation, 105 Wingold Av. Norwood (New Jersey) 07648-1318 Usa - Gruppo Editoriale Oggi Inc., 475 Walnut Street Malta Miller Newsprint Limited - Miller House, Airport Way - Tarxien Road - Luqa LQA 1814 ABBONAMENTI Italia (c.c.p. n. 11200003 - Roma): anno (cons. decen. posta) Euro 403,00 (sette numeri), Euro 357,00 (sei numeri), Euro 279,00 (cinque numeri). Tel. 199 787 278 (0864.256266 da telefoni pubblici o cellulari). E-mail: abbonamenti@repubblica.it Arretrati e servizio clienti: www.servizioclienti.repubblica.it, e-mail: servizioclienti@repubblica.it, tel. 199 787 278 (0864.256266 da telefoni pubblici o cellulari) gli orari sono 9-18 dal luned al venerd, il costo massimo della telefonata da rete fissa di 14,26 cent. al minuto + 6,19 cent. di Euro alla risposta, IVA inclusa.

RIPRODUZIONE RISERVATA

RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO DATI (D. LGS. 30-6-2003 N. 196): EZIO MAURO REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N. 16064 DEL 13-10-1975

La tiratura de la Repubblica di marted 29 maggio 2012 stata di 462.082 copie

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI www.pdl.it www.figc.it

47

LA METAMORFOSI DEL LEVIATANO


FRANCO CORDERO
L berlusconismo anche fenomeno religioso, molto volgare. Da qualche settimana era nellaria una rivelazione (in greco, apocalisse). Narra la Bibbia che Iddio comunicasse col suo popolo attraverso gli angeli, e nel Pdl esiste lomonimo, addolcito dal diminutivo, segretario privato, indi guardasigilli, infine dubbio condottiero del partito, flebile futuro leader. Nellepifania a Palazzo Madama, venerd 25 maggio, sala Koch, Dominus fa quasi tutto da solo. Siedono in due al tavolo. Finalmente riapparso dopo lunga latenza, ha laria grave. Sentiamo cosa rivela: lItalia soffre perch manca luomo munito dadeguati poteri; ed esiste il rimedio, mediante emendamento al ddl sulle riforme; glitaliani eleggano in due turni un presidente ai cui ordini il governo lavori, obbediente comitato daffari; se no, finiamo nellabisso greco. Levento era conferenza stampa. Gli domandano chi sia il candidato Pdl al posto supremo: lo designer il partito, risponde, sottintendendosi pronto; e biascica una frase, da intendere nel senso che incombano scelte estreme. La parola passa allangelo, nella cui parlata Berlusco Magnus presiede gi la Repubblica. Lapsus o profezia? Confonde anche presidenzialismo e federalismo. Qualunque sia il senso della battuta, glielapplaudono. A corte regna una severa disciplina della comunicazione; i singoli parlanti mettono ugola, faccia, mimica, imbeccati dal cervello ventriloquo collettivo che ogni mattina detta frasi da compitare: niente esclude, quindi, lhappening calcolato. Interpretiamo latto scenico al lume dei precedenti. Dopo la vittoria monstre (aprile 2008) lo pseudouomo nuovo, formatosi nelle pieghe del cronico morbus italicus, sbaglia ogni mossa: otto anni duna gestione piratesca portano linfelice paese a due dita dalla bancarotta; gli dava a intendere dessere ricco e fortunato. Negli ultimi 12 mesi incassa disfatte elettorali da rompere la schiena: le borse lhanno costretto a dimettersi, riluttante fino allultimo; emergono scenari guignoleschi dai processi che tentava dimpedire schierando gli onorevoli pretoriani, impavidi uomini e donne del s. Sappiamo chi sia, predone, corruttore, plagiario. Sotto pose e maschera alle-

gre (invecchiando le lascia cadere) da trentanni impersona Leviathan, coccodrillo biblico davanti al quale Giobbe inorridisce. Potente figura belluina, finch gli duri lanima appetitiva. Quel colossale bottino presuppone squame, fauci, stomaco senza fondo, ossia una struttura incompatibile con i sentimenti elementari dogni morale (vergogna e colpa): viene da ridere allidea dun B. malinconico, riflessivo, penitente (la parola greca metnoia); caimani e squali non sentono rimorsi, macchine viventi perfette. Come ogni animale, decade: i sintomi sono chiari ma il genus dura; nuotereste nella piscina abitata da un vecchio alligatore intorpidito? Con quel fondo organico ed enormi interessi in ballo, non pen-

sabile luscita quieta. Gli costava cara la parte dimessa in cui sconfitte elettorali, figure penose, congiuntura terribile lo tengono acquattato dallautunno. La sortita a Palazzo Madama vuol essere rentre: laveva nelle ghiandole; gliela chiedevano poiane e falchi, insofferenti della lunga eclissi. Non che dipenda da costoro, autocrate nato, ma gli forniscono bande della morte e in qualche misura deve assecondarli: se li portava ad sidera, regalando carriere miracolose; quanto meno meritata fosse lascesa, tanto pi saggrappano alla scala; gli soffiano sul collo; sapendosi senza futuro in ogni alternativa politica normale, contano sul feroce avventuriero. Se mirava al coup de thatre, devessere delu-

so. Gli avversari sogghignano: non perda tempo in futili diversivi; vuol cambiare qualcosa?; sarebbe tanto una riforma elettorale che sottragga i parlamentari al padrone, e l risulta sordo. Non incute paura n gli concedono credito. Interviste nel Pdl, poi, producono risposte caute, dubitose, evasive. Nessuno le osava ai bei tempi: la stella quindi sembra affievolita, sebbene eruttino fiamme i molto motivati, pronti a tutto, squadrismo e scempio istituzionale inclusi; linteresse connette una prassi amorale paragonabile alle compagnie di ventura tre o quattrocentesche. Soffia cattivo vento sulla casa dArcore, ma sarebbe scommessa rischiosa darla cadente. Leviathan rimane gran bestia, anche segnato dai colpi, ormai vecchio, meno sicuro nei riflessi, incupito: gli portava voti a valanga lottimismo ciarliero; ha cambiato look, sia difetto tecnico nella confezione dellimmagine o la metamorfosi patita da Dorian Gray; talvolta figura decisamente male, come negli specchi deformanti. Gli restano risorse molto temibili: tanti soldi da sbancare ogni concorrente, lapparato mediatico, abilit senza scrupoli nel cavare il peggio dalle viscere della platea; e ha delle chances in due contesti. Immaginiamo unItalia post crisi, incline a euforica amnesia: dopo i tempi calamitosi, cade la tensione; predicando vita facile il pifferaio ritrova le folle. Avevo ragione o no? E quanto meglio staremmo se maveste seguito, ma eravate in mano alla clique trappista. Peggio ancora lipotesi contraria: che la sventurata vada a picco; lui non perda niente, anzi sarricchisca, mago daffari oscuri; e nel collasso dei metri razionali, regolati dalla materia grigia, devasti i circuiti midollari. Vera riuscito in tempi tranquilli inoculando ai moderati lo spavento dinesistenti comunisti. Nella dialettica elementare amiconemico insegna qualcosa al dottor Ioseph Goebbels e dispone dordigni meno rudimentali. Eventualit remote o almeno speriamolo: le battaglie ipotetiche (in tedesco Kriegsspiele) sono utile esercizio intellettuale, coltivato dagli stati maggiori; e se lipotetica Italia imbarbarita fa paura, non buon motivo per chiudere gli occhi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LO SCHIAFFO DEL PROF


FABRIZIO BOCCA
(segue dalla prima pagina) uella di Monti potrebbe sembrare una provocazione da bar ma in realt il sasso di un tecnico cresciuto alla Bocconi scagliato nello stagno di uno sport ormai assuefatto ai suoi periodici scandali. E dunque anche un durissimo schiaffo in faccia alle istituzioni e agli uomini che governano il calcio da troppi anni, gli stessi che molto italianamente galleggiano da uno scandalo allaltro. Sia il processo di Calciopoli tuttora in corso, siano gli ultr che ormai dettano legge non solo in curva ma anche negli spogliatoi e nelle societ (vedi il caso Genoa), sia linchiesta sulle scommesse con gli stessi meccanismi e i pacchi di soldi che viaggiano di mano in mano come trentanni fa. Non li ha nominati direttamente ed esplicitamente ma di sicuro alcuni dei dirigenti poltronati pi illustri dello sport italiano il presidente del Coni Gianni Petrucci, quello della Federcalcio Giancarlo Abete, quello della Lega di serie A Maurizio Beretta devono aver sentito ieri un leggero pizzicore al fondoschiena. Ce lavr per caso con noi il presidente del Consiglio? Beh, si direbbe proprio di s. E se rassegnaste i vostri mandati nel suo ufficio, probabilmente fareste un favore al paese intero e di sicuro al presidente Monti, che un po lha sparata grossa ma insomma ve la siete proprio cercata. Certo quando si leggono le violente reazioni del presidente del Palermo Zamparini Monti si vergogni. Lunica cosa indegna in questo Paese che uno come Monti osi dire quello che ha detto: ci sta massacrando, sta distruggendo lItalia, dice solo delle stupidaggini verrebbe voglia di mettere davvero i sigilli agli stadi, ai campi dallenamento e alle societ di calcio. Ma comunque difficile che il presidente del Consiglio pensi realmente che il calcio si possa davvero chiudere. E unattivit privata innanzitutto, molto popolare e coinvolgente, addirittura secolare, ma non quella che si dice unazienda pubblica. E anzi allo Stato versa circa un miliardo di tasse lanno (quando le versa e non le trattiene sottobanco, ovvio). Anche se poi i politici lo accarezzano e gli fanno favori notevoli, come la famigerata legge spalmadebiti o salvacalcio che non a caso Monti ha citato come a lui particolarmente indigesta. La gente si svena per pagare le tasse e i club potevano dilazionare i debiti verso lerario praticamente allinfinito. La gente comune con questa crisi fallisce e chiude bottega, poveraccia, il grande calcio ha mezzo miliardo di perdite e tira avanti tranquillamente di partita in partita. Vendendosele pure. No non si pu andare avanti cos, ed giusto che un presidente del Consiglio parli adesso con un linguaggio esplicito e duro, in modo da farsi capire. Ma di calcio campano non solo qualche centinaio di ricchissimi professionisti (al cui top c il signor Ibrahimovic con il suo stipendio di circa due milioni lordi al mese pagati dallex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi), ma anche parecchie migliaia di famiglie che vivono dellindotto. Dai giardinieri, agli impiegati delle societ, agli operai delle fabbriche di scarpini da pallone e cos via. Come si fa a fermarlo per due o tre anni se non mandando a spasso qualche centinaia di migliaia di lavoratori? No, difficile che il calcio possa chiudere. Ma anche difficile che la sua crisi morale e il suo lato delinquenziale, diciamolo pure, si possano estirpare se tutto rimane com. Se i suoi dirigenti incapaci si autosostengono reciprocamente per rimanere al loro posto, un po come accade ai politici incapaci. Se i processi e le inchieste diventano un modo perfino pittoresco, fatto di polemiche e litigi furibondi e veleni, di riempire lestate tra un campionato (fasullo) e laltro. Se insomma mai nulla cambia. Se veramente Monti volesse, potrebbe mettere alle corde tutti quelli che nulla hanno fatto e cambiare il volto dello sport e del calcio in pochissimo tempo, e forse gettare le basi per uno migliore. Senza togliere a nessuno il piccolo piacere di tifare per la propria squadra e di guardarsi la partita in santa pace. Con la certezza che sia vera e non taroccata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MERCOLED 30 MAGGIO 2012

Il caso

Gli spettacoli

Quei tonni radioattivi da Fukushima alla California


ARTURO ZAMPAGLIONE

La rockstar Ennio Morricone va nelle arene


CARLO MORETTI

49

Lo scandalo delle combine nei campionati di calcio alza il velo sul mondo delle puntate sportive in Italia. Sempre meno legali e sempre pi clandestine

scommettitore
GIANLUCA MORESCO CORRADO ZUNINO
ei primi quattro mesi del 2012 sul circuito legale sportivo sono stati puntati 1,279 miliardi di euro. una cifra poderosa, ma in calo dell11% rispetto allo stesso periodo del 2011. Il calcioscommesse deprime le scommesse (lecite) sul calcio. Ed lintero comparto delle scommesse sportive che fa registrare unevidente flessione: 1,433 miliardi raccolti, -9,42% rispetto ai primi quattro mesi dellanno scorso. Se si va in dettaglio sulle discipline, il calcio resta prepotentemente il gioco pi puntato, ma fino al 2010 era sopra il 90% (92,29%), ora un po sotto (89,15%). SEGUE NELLE PAGINE SUCCESSIVE

Lo

TITO BOERI
l calcio catalizza una delle risorse pi scarse che ci siano al mondo, vale a dire lattenzione umana. Nellera di Internet siamo continuamente bombardati da ogni sorta di messaggi, avendo accesso a innumerevoli fonti dinformazione. In questa selva di stimoli, il calcio riesce ad attirare su di s lattenzione di molti individui. La finale di Coppa del Mondo del 2010 stata seguita, in 200 paesi, da circa 700 milioni di persone. Il 72 per cento degli italiani si dichiara interessato o molto interessato al calcio, 32 milioni di nostri concittadini seguono la nazionale, 28 milioni la serie A, 26 milioni la Champions League. SEGUE NELLE PAGINE SUCCESSIVE

OGGI SU REPUBBLICA.IT
Tecno Cinema

MERCOLED

FILIPPO CECCARELLI

LALTARINO NELLO YACHT DI LUSSO


davvero curiosa questa storia dellaltarino installato nello yacht in uso al governatore Formigoni. Graziosamente beffardo anche laugurio con cui stato battezzata la lussuosa imbarcazione, "Ad maiora", un Ferretti di 27 metri, due ponti, quattro cabine, e ancora pi lussuosa in tempo di crisi dato che costa 2 milioni di euri. Ma qui non si vorrebbe fare del facile moralismo sulla china presa da una certa Cl (risparmiarsi lettera) o sulle vacanze degli Smemores Domini; tantomeno sintende sollecitare linvidia sociale, che un gran brutto sentimento, anche se chi fa politica avrebbe il dovere e anche la convenienza di prevederne gli esiti. Piuttosto, si fa notare la perfetta aderenza di certe espressioni con la realt. Per cui se si scoprono gli altarini, beh, forse arrivato davvero il momento di mollare gli ormeggi.

Smartphone in Italia il nuovo Galaxy


Sicurezza

Il Mondiale inventato da Soriano

La minaccia del supervirus Flame


La storia Immagini iPad

Football Usa c un italiano nel gotha


Interattivit

In Austria fra cavalieri e dame

SCRIVOILFUTURO, IDEE PER IL CAMBIAMENTO

RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

50

LINCHIESTA R2LETTERE,COMMENTI&IDEE
Addio agenzie e bookmaker, calano le scommesse legali: -11%. Mentre
aumentano quelle clandestine e le giocate online. Lo scandalo del calcioscommesse fa emergere il lato

oscuro del mondo delle puntate. Che sta cambiando. E arriva il borsino del betting exchange: ognuno potr decidere se diventare allibratore

Quandoil si fa
Secondo i dati della Fifa, il 70% della posta finisce in un giro daffari non regolare
GIANLUCA MORESCO CORRADO ZUNINO

gioco sporco
(segue dalla copertina) a poca credibilit del nostro football una prima risposta a questa decrescita, poi c la crisi economica che non mostra luci in fondo. Se il calcio declina -11 per cento anno su anno, abbiamo visto il resto dello sport crolla. La spesa in termini di scommesse generali in calo rispetto ad aprile 2011 del 29,1%. Nei primi quattro mesi del 2012 gli italiani hanno investito 1,443 miliardi con una spesa effettiva pari a 302,4 milioni di euro (1,131 miliardi sono stati restituiti sotto forma di vincite). E a

E il business legale dei pronostici guarda agli Europei come a una chance per risollevarsi

leggere i dati dalle regioni si scopre un sinistro parallelo tra legale e illegale: in Campania il fatturato 2011 stato superiore ai 536 milioni, in Lombardia pari a 372 milioni, nel Lazio 339 milioni. Quindi la Puglia, 246 milioni. Su questi quattro territori essenzialmente stanno indagando le tre procure del calcioscommesse (Cremona, Napoli e Bari). Nel 2011 le scommesse autorizzate hanno registrato il primo calo, dopo anni di costante crescita e consolidamento. Nel 2012, per le molte ragioni che abbiamo visto, sono andate in picchiata. Sul fronte del gioco regolare ma non regolarizzato la sentenza Stanley (la concessione europea che consente a un provider registrato a Malta di aprire corner telematici in Italia

senza chiedere permesso ai nostri Monopoli n pagare tasse da noi) ha reso il sistema delle scommesse una babele: chi non paga tasse, ovvio, pu offrire quote pi alte. Di pi. Il sommerso nelle puntate sul calcio impressionante. Non vero che la regolamentazione del gioco, la moltiplicazione dei premi e delle possibilit (gli over che stanno alla base degli ultimi scandali), abbiano fatto emergere scommettitori e giocate. Seguendo dati resi pubblici dalla Fifa, il 70% delle puntate sportive in Italia passa ancora attraverso bookmaker non registrati. Se il circuito legale genera un volume daffari intorno ai 4 miliardi di euro lanno, il movimento complessivo di 12 miliardi, tre volte tanto. Esiste una ramificata rete di allibratori clan-

destini che si muove tra gli ippodromi e le vicinanze delle sale corse, di bookmaker non autorizzati che agganciano gli scommettitori via web fornendo quote pi accattivanti e rialzate. Nel dossier Azzardopoli di Libera, presentato a gennaio, emerge poi come il gioco illegale in mano alle organizzazioni criminali valga 10 miliardi e coinvolga 41 clan tra mafia, camorra e ndrangheta. Ecco, il gioco (lecito) tira ancora in Italia, produce introiti soprattutto per i grandi concessionari e lErario, ma nelle ultime due stagioni non ha premiato le scommesse classiche, quelle nelle agenzie e nei corner. cresciuto lonline, il 31 per cento delle scommesse ormai viaggia in digitale, ma scesa la frequentazione del punto

pubblico. Gli italiani sempre pi si affidano alle giocate di fortuna pura (videolotteries e slot machine dultima generazione) perdendo il gusto per la conoscenza e la previsione. Sale, in controtendenza, il poker online, gioco pur sempre di abilit. A fronte di un mercato globale che ha chiuso il 2011 toccando i 79,9 miliardi di raccolta, primato di sempre, le puntate sulle partite di calcio, di basket, di volley hanno subito una forte erosione da parte dei giochi concorrenti. stata la stessa industria del gaming nazionale a cambiare strategie e a marginalizzare nel tempo la scommessa sportiva. Lindustria si rivolta a mercati pi redditizi, meno soggetti a condizionamenti. Sale bingo, schedine del Superenalotto, lotterie istantanee, Win

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI www.agicos.it www.agipronews.it

51

Il libro

Leconomista autore di Parler solo di calcio: servirebbe un governo tecnico anche qui

Quellintreccio fatale tra potere sportivo e media


TITO BOERI
(segue dalla copertina) n termini di audience televisiva, le trasmissioni calcistiche hanno pochi rivali, con effetti importanti sulle tariffe dei break pubblicitari. In Italia abbiamo anche un numero altissimo di squadre, quasi 70 mila; e si giocano ogni anno la bellezza di 600 mila partite regolamentari, di cui 100 mila nella sola Lombardia. In questo senso, il calcio italiano uno sport vivo, non solo spettacolo: oltre a catturare molti spettatori, genera molti praticanti. [] Nella storia del calcio italico ci sono molti episodi di corruzione. Nel 1927 fu revocato il titolo vinto dal Torino perch i suoi dirigenti avevano corrotto un giocatore della Juventus prima di un derby. Nel 1982 Milan e Roma furono retrocesse in B per aver aggiustato una partita e alcuni giocatori furono giudicati colpevoli di scommesse illegali sulle partite. Nel 2004-2005 abbiamo avuto Calciopoli [] e adesso abbiamo assistito al ritorno del calcioscommesse. Questo scandalo pi esteso di quello dell82 e presenta qualche analogia con episodi avvenuti in altri paesi, per esempio, con lo scandalo emerso in Germania nel 2009. Da noi lintreccio fra illecito sportivo e criminalit stato pi forte, dato il coinvolgimento della camorra nel racket delle scommesse. [] In Calciopoli erano coinvolti gli arbitri, mentre nel calcio scommesse ad agire sono stati i calciatori. Sono in genere le squadre in crisi a essere coinvolte, quelle fortemente indebitate. Queste squadre hanno spesso giocatori che non percepiscono lo stipendio per diversi mesi. Gli stessi giocatori sono ricattabili perch il direttore sportivo pu far arrivare il seguente messaggio: se non fate come vi dico, non possiamo pagarvi lo stipendio. In Italia la situazione economica delle squadre di calcio peggiorata. I dati di un recente rapporto di Price Waterhouse ci dicono che il debito delle quadre di A, B e Lega Pro aumentato di pi del 20 per cento dal 2007 al 2010, passando da 2,2 a 2,7 miliardi. La cosa da notare che questi debiti finanziari, di solito con le banche, non vengono contratti a fronte di investimenti immobiliari (come la costruzione o lacquisizione di stadi o strutture sportive) che permetterebbero di creare situazioni sostenibili o di portare futuri ricavi. No: si tratta di finanziamenti della spesa corrente. In questi casi c una forte tendenza alla collusione fra direttore sportivo e dirigenza per trovare dei modi per fare cassa e pagare stipendi e bollette. Per dare unidea dellentit delle potenziali entrate: il business delle scommesse di circa 4 miliardi di euro solo in Italia. E le quote delle scommesse sono indipendenti dallimportanza della partita, dal numero di spettatori e dal numero di scommettitori. Ci vuol dire che si possono scegliere partite minori, in serie minori, partite che pochi vedono e sfuggono perci al controllo del pubblico. Scommettendo su queste partite si possono realizzare guadagni importanti. [.] Il nuovo calcioscommesse ha fatto venire al pettine i nodi del nostro calcio. Quel che serve non sono minimi ritocchi, ma riforme e interventi che riducano drasticamente il numero di squadre obbligando quelle che non sono in grado di presentare un bilancio serio a chiudere i battenti. Forse ci vorrebbe un governo tecnico anche nel calcio per fare queste cose. Servirebbe anche istituire un premio di reputazione per chi denuncia comportamenti devianti. Sarebbe compito dei media dare notoriet a chi si dissocia, e fare in modo che i giocatori corretti abbiano pi spazio e siano messi in buona luce. Lesempio lo ha dato il c.t. della nazionale, Cesare Prandelli, convocando Simone Farina, il giocatore del Gubbio che aveva denunciato un tentativo di combine nella Tim Cup. Ma finch non si trova il modo di sciogliere lintreccio fra potere mediatico e potere sportivo, difficile che i media possano esercitare quella funzione di watchdog di cui c urgente bisogno. Una cosa certa: la correttezza va valorizzata, bisogna ripristinare le sanzioni sociali per i comportamenti disonesti. I giovani sognano e si identificano nei campioni, e questo d al mondo del calcio una grande responsabilit, perch la sanzione sociale contro chi viola le regole si plasma anche sulla fermezza con cui si risponde agli illeciti sportivi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL LIBRO
La testata lavoce.info compie 10 anni. Nasce da qui la serie di interviste con i fondatori della testata pubblicata dal Mulino. Tra i titoli il primo Parler solo di calcio di Tito Boeri di cui qui anticipiamo un brano for Life, room dedicate a videolotteries e slot machine, poker cash e in formula torneo, rosso e nero sul computer, black jack con un croupier che interagisce attraverso la tv. come se il Paese intero, lasciando vecchi e pi recenti picchetti, si fosse trasformato alla velocit dellespansione della cultura internet in una gigantesca casa da gioco. Grande come uno schermo. Ed solo linizio. Gli esperti di marketing, gli ingegneri informatici, i disegnatori grafici stanno lavorando sulle applicazioni per smartphone e tablet. Con il cellulare puoi chiamare, mandare una mail e puntare sulla partita che si giocher entro dieci minuti. La ricerca di nuove idee, o di idee scopiazzate dagli altri Paesi, per portare soldi allo Stato resta alta. Alla fine dellanno nascer la Borsa delle scommesse, il Betting exchange. Utilizzando una piattaforma digitale gli scommettitori potranno scegliere se piazzare una puntata o diventare loro stessi bookmakers presentando in prima persona una quota sul match. Si sottoporranno a un nuovo rischio e dovranno prendere confidenza con la variazione dei flussi, lanalisi dei grafici, le operazioni di ricopertura, questioni finora riservate alle operazioni finanziarie. La scommessa minima sar fissata a 50 centesimi, la vincita massima sar a quota 10 mila euro. Il Betting exchange uno strumento fondamentale per evidenziare eventuali anomalie nei flussi di gioco, spiega Massimiliano Bancora, amministratore delegato di Betfair Italia, azienda leader mondiale in questa particolare puntata. Abbiamo contratto accordi ufficiali con cinquanta federazioni sportive europee e mondiali. Fifa e Comitato olimpico controlleranno costantemente il fenomeno del gioco illegale e noi potremo collaborare pi strettamente con le procure italiane segnalando con tempestivit problemi rilevati nel flusso delle scommesse. Il Betting Exchange, la Borsa, ci far somigliare sempre pi agli scommettitori anglosassoni. La direzione di marcia quella: giocate su tutto. DallUnione europea appena arrivata lautorizzazione allescommessevirtuali:partitegenerate dal computer, corse di cani o di cavalli lunghe due minuti. Anche cinquecento eventi al giorno. Un euro per giocare, vincita fino al 90 per cento e, al massimo, di 10 mila euro. Ancora, entro tre mesi Bruxelles potrebbe dare il via alle scommessesullospettacoloeilcostume, sul gossip. Oggi esistono alcune finestre extrasportive dettate dai Monopoli di Stato: il Festival di Sanremo, le elezioni americane. Dal prossimo autunno il puntatore potr personalizzare il suo palinsesto quotidiano. Le ultime tre settimane di giugno saranno decisive per i fatturati annuali delle aziende di betting, gli Europei di calcio in Ucraina e Polonia.Sipartedallultimoprimatoper cercare di superarlo: 211.075.301 euro giocati in Italia nel 2008 sulla manifestazione continentale che si disput in Austria e Svizzera. Nellattesa lAssosnai, sindacato che cura gli interessi dei piccoli e medi operatori,denuncialaliquefazione del punto scommessa italiano, laltra faccia del virtuale che avanza, del gioco solitario e notturno. Siamo stretti tra una concorrenza non regolamentata sempre pi aggressiva e i troppi oneri richiesti, dice il presidente Francesco Ginestra. Entro lautunno due terzi delle nostre agenzie chiuderanno. Sono lavoro per 13 mila persone, indotto compreso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

52

LA STORIA R2MONDO

PER SAPERNE DI PI www.pnas.org www.latimes.com

Pescati esemplari radioattivi di pinna blu, dal Giappone hanno seguito la corrente fino a San Diego Sono contaminati dal cesio. Gli studiosi americani: leffetto dello tsunami di un anno fa

Arrivano in California i tonni di Fukushima


ARTURO ZAMPAGLIONE NEW YORK essun ristorante giapponese lo ammetter mai, n potr forse farci niente, ma c il rischio che nei loro prelibati sushi di tonno crudo, tagliati ad arte dagli chef e mangiati con le bacchette, si nascondano tracce degli isotopi radioattivi Cesio-137 e Cesio134. Allorigine della contaminazione c il disastro della centrale nucleare di Fukushima dopo lo tsunami del marzo 2011 e la fuoriuscita nei giorni successivi di forti dosi di radioattivit, diecimila volte maggiori di quelli normali. Ma la vera sorpresa che i tonni radioattivi siano stati trovati dallaltra parte dellOceano Pacifico, sulle coste meridionali della California, a 6mila miglia nautiche di distanza dal Giappone. A conferma di quanto interconnesse siano le ecologie delle varie regioni del mondo, ha commentato Nicholas Fisher, un professore delluniversit di

PINNA BLU
Tonni pinna blu pescati in Messico a Ensenada

Hanno nuotato nellOceano per seimila miglia nautiche a caccia di cibo

La scheda

Ora si teme per altre specie Controlli anche su squali, tartarughe e uccelli marini

LALLARME
Tonni pescati al largo della California contaminati dalle radiazioni di Fukushima

LA PESCA
Pescati nellagosto del 2011, sarebbero arrivati dalle acque del Giappone

LO STUDIO
Tutti i tonni mostravano livelli pi elevati del normale di cesio-134 e cesio-137 no isotopi radioattivi) e su altre specie di tonni non migratori. Il ritrovamentodelcesio-134,cheviene metabolizzato in due anni e mezzo, ha confermato invece il legame con lincidente nei reattori di Fukushima. Certo, le quantit di radiazioni scoperte dai ricercatori sono risultate molto inferiori (circa un decimo) di quelle considerate pericolose dalle autorit giapponesi. Ma, come ha detto giustamente Madigan in una intervista, nessun consumatorehavogliadimangiare tonno un po radioattivo: tanto meno se adagiato crudo su una polpettina di riso e venduto a quasi 20 euro al pezzo in un ristorante chic del Giappone, dove viene consumato circa l80 per cento del tonno pinna blu. La scoperta degli scienziati americani arricchisce il panorama delle conseguenze di lungo periodo (e di lungo raggio) della catastrofe giapponese. Gi alcune settimane fa sulle coste dellAlaska erano cominciati ad arrivare elettrodomestici, bambole, palloni e altri detriti risucchiati in mare dallo tsunami e trascinati dalle correnti. Alcune tracce radioattive erano gi state trovate nel plancton e in piccoli pesci. Adesso il turno dei tonni. E nel prossimo futuro il team di Madigan non solo ripeter gli esperimenti sui tonni pinna blu del Pacifico che migreranno durante lestate, ma analizzer anche i tessuti di tartarughe, squali e uccelli marini. Il timore? Che altri viaggiatori marini possano essere stati contaminati, portando in giro per loceano quei pericolosi isotopi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Stony Brook che era nel team di ricercatori che ha condotto uno studio ad hoc e ne ha pubblicato ieri i risultati sugli annali della National academy of science. Molto apprezzati per la loro qualit, i tonni del Pacifico pinna blu (da non confondersi con quelli dellAtlantico e del Mediterraneo, che sono in via di estinzione), compiono delle lunghissime trasmigrazioni. Dal mare del Giappone seguono la corrente Kuroshio alla ricerca di zone pi ricche di cibo nel Pacifico orientale. Poi, una volta ingrassati, riattra-

versano loceano per deporre le uova nel punto di partenza. Guidato da Daniel Madigan, professore di ecologia marina alluniversit di Stanford, il team di scienziati ha analizzato i tessuti di 15 tonni sui 6 chili ognuno pescati al largo di San Diego nellagosto 2011, cio quattro mesi dopo lesplosione dei reattori di Fukushima. La presenza nei pesci del cesio-137, prodotto da armi e centrali nucleari, risultata chiarissima, anche in relazione ad altri studi di quattro anni fa su esemplari della stessa specie (che invece non nascondeva-

pacchetto gas e luce


con 2 anni di assistenza gratuita sui piccoli guasti di casa
tale per un toorsabile di rimb massimo no

n 0 euro/a 6.45

8 tipologie di intervento

massimali per ogni tipologia di intervento per singolo evento


150 uscita/manodopera 500 per famiglia con max 150 per notte a persona

massimali annui no a 3 interventi per ogni tipologia 900 450 1.500

1) fabbro 2) idraulico 3) elettricista 4) tecnico elettrodomestici 150 uscita/manodopera e 150 materiali 5) termoidraulico 6) vetraio 7) tapparellista 8) spese albergo

scegli relax scacciap ensieri entro il 15 luglio. I prezzi gas e luce, comprensivi di tutte le voci di costo, sono bloccati per due anni a esclusione delle imposte e il prezzo della luce lo stesso di giorno e di notte. Lassicurazione inclusa nel pacchetto, valida per 2 anni a partire dal 1/12/12 e si estinguer il 30/11/14.
Polizza assicurativa di Europ Assistance Italia S.p.A. Condizioni dellofferta e massimali consultabili su eni.com

eni gas e luce la soluzione pi semplice


chiamaci al 800 900 700, vai su eni.com o chiedi al consulente che ti verr a trovare

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

IL CASO R2MONDO

PER SAPERNE DI PI www.nytimes.com www.whitehouse.gov

53

Ogni settimana il capo della Casa Bianca aggiorna personalmente lelenco dei nemici dellAmerica da eliminare con i droni Tra loro minorenni e cittadini Usa. Per molti una contraddizione con la responsabilit morale di un Nobel per la pace
I protagonisti
AL ZAWAHIRI
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE FEDERICO RAMPINI NEW YORK ill List, un elenco di nemici da eliminare. Con licenza di uccidere firmata personalmente da Barack Obama. E il pi strano di tutti i riti burocratici che avvengono alla Casa Bianca, secondo la definizione del New York Times. Ogni settimana nello Studio Ovale il presidente vuole esaminare di persona lelenco dei terroristi, soprattutto di Al Qaeda, che sono nel mirino: potenziali bersagli per bombardamenti mirati, attacchi di droni, operazioni dei commando speciali. Obama legge una per una le loro biografie, osserva le loro foto. Scorre tante schede segnaletiche che sembrano delle macabre baseball-card, lequivalente delle figurine Panini coi calciatori. E poi decide: quasi sempre la sua risposta s, un via libera per luccisione. Anche quando sono cittadini americani allestero, teoricamente protetti dal diritto a un processo. Anche quando sono minorenni. Perfino una ragazza di 17 anni finita sullelenco dei bersagli legittimi, con lok del presidente. E una lista da aggiornare continuamente, visto che lefficacia degli attacchi americani diventata sempre pi micidiale, molti capi di Al Qaeda sono stati gi eliminati, e tocca alle loro seconde file essere promossi nella Kill List. Dov finito il presidente quasi-pacifista, il difensore dei diritti umani, colui che prevalse contro Hillary Clinton nel 2008 anche perch aveva credenziali pi solide nella condanna della guerra in Iraq? E che dire della responsabilit morale implicita nel premio Nobel per la Pace? Il bilancio di Obama comandante supremo nella lotta al terrorismo al centro di due grandi inChirurgo egiziano, lideologo di Al Qaeda che guida dalla morte di Bin Laden. Vive in Pakistan

AL WUHAYSHI
Ex segretario di Bin Laden, il capo di Al Qaeda nella Penisola arabica Si nasconde in Yemen

ABU ZUBAIR
Ex mujaheddin in Afghanistan, un leader del gruppo qaedista Al Shabab che opera in Somalia

Obama, licenza di uccidere la Kill List del presidente


chieste uscite quasi in simultanea, sul settimanale Newsweek e sul New York Times. La Kill List laspetto pi impressionante. Ma le due inchieste non dipingono un presidente guerrafondaio o pronto ad abiurare tutti i suoi principi. Il quadro che emerge pi sfumato. Viene ricordato che una delle promesse fondamentali la chiusura di Guantanamo, il trasferimento dei processi ai tribunali civili stata preclusa al presidente dal no del Congresso. C stata certamente unevoluzione di Obama, anche se i germi sono tutti nel suo curriculum vitae: la sua formazione giuridica gli consente di affrontare le discussioni coi vertici militari e la Cia sentendosi a suo agio nei dilemmi legali. Da credente, Obama sinterroga sui fondamenti della giusta guerra. Il presidente, osserva Newsweek, non diventato un robot sterminatore, il suo istinto lo spinge verso la giustizia e la protezione degli innocenti, ma sa anche che la guerra una cosa sporca per quanto si cerchi di praticarla in modo ordinato. Di certo gli ideali del 2008 sono stati combinati con robuste dosi di pragmatismo. Tuttavia linnovazione che lui ha introdotto con la Kill List risponde a un principio di responsabilit etica: il presidente non vuole lasciare ai suoi collaboratori la scelta pi grave. E cos ogni attacco di droni in Pakistan, Yemen o Somalia, ha ricevuto la sua approvazione preventiva personale. Un via libera che stato da-

Gli ideali del 2008 sono stati combinati con robuste dosi di pragmatismo
to con piena conoscenza delle personalit dei bersagli. Sapendo quanto gli errori della Cia sono costati in termini di vittime umane, ed anche per lim-

magine dellAmerica nel mondo, soprattutto nellopinione pubblica islamica. Di fatto gli attacchi dei droni hanno sostituito perfino Guantanamo, come argomento di reclutamento per Al Qaeda. Lo dimostr Faisal Shahzad, il terrorista arrestato per la tentata strage di Times Square nel 2010, quando disse ai giudici: I vostri droni colpiscono senza guardare se ci sono bambini. E proprio Obama ad avere lultima parola, quando la Cia segnala di avere individuato dei terroristi, ed aggiunge che nelle loro vicinanze ci sono familiari o altri civili che potrebbero essere vittime collaterali di un bombardamento. La linea del presi-

dente su questo punto intransigente. Obama non pretende la certezza che ci siano zero vittime civili. Secondo i suoi consiglieri, chi vive nelle vicinanze dei terroristi, raramente innocente o inconsapevole, perch Al Qaeda unorganizzazione molto chiusa, isolata, di una diffidenza paranoica, quando i suoi convogli viaggiano trasportando armi e bombe non danno passaggi agli autostoppisti. Obama ha accettato il metodo Cia nel conteggio delle vittime: tutti i maschi in et da servizio militare sono considerati automaticamente come dei combattenti avversari, il che riduce considerevolmente il numero dei civili.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MERCOLED 30 MAGGIO 2012

A.I.S.A. S.p.A. - VIA TRENTO E TRIESTE, 163-52100 AREZZO Estratto bando di gara CIG 42563757C2
Procedura aperta con rilevanza comunitaria per laffidamento del servizio di trasporto a recupero e recupero delle ceneri pesanti e scorie da incenerimento (CER 19.01.12) rifiuto non pericoloso) prodotte dalla linea di incenerimento dellimpianto di smaltimento dei rifiuti di S. Zeno, Arezzo. Aggiudicazione con il criterio del prezzo pi basso. Importo a base di gara: 228.000,00 euro IVA esclusa. Luogo di esecuzione: Impianto di smaltimento rifiuti di San Zeno. Durata dellappalto: 6 mesi; A.I.S.A. S.p.A. si riserva la facolt di ricorrere alla procedura di cui allart.57, comma 5, lett.b del D.Lgs. 163/06. Termine per la ricezione delle offerte: le ore 12:00 del 13/07/2012. Bando inviato alla GUCE il 18/05/2012 e pubblicato sulla G.U.R.I. Serie Speciale n.61 il 28/05/2012. Bando e documenti di gara visionabili sul sito www.aisaspa.com. Responsabile Unico del Procedimento: Ing. Marzio Lasagni, tel./fax 0575-998612. Il Direttore Generale: Dott. Urbano Dini

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

CULTURA

*
55

Nel nuovo saggio di Barrow la storia del cosmo attraverso le metafore degli scienziati: dallimmagine del pancake a quella delle frittelle

UNIVERSI POSSIBILI
N
MASSIMIANO BUCCHI el 1997, Sergej Brin e Larry Page cercavano un nome per il proprio motore di ricerca. Fu un loro compagno di studi di Stanford a buttare l un termine utilizzato in matematica e in astrofisica: Googol. Il termine era stato coniato nel 1938 da un bambino di nove anni, nipote del matematico americano Edward Kasner, che lo aveva sfidato a trovare un nome per un numero molto grande: 1 seguito da 100 zeri. in anni googol, ad esempio, che si stima il tempo necessario per levaporazione di alcuni buchi neri. Un nome perfetto, dunque. Ma controllando se il dominio Googol.com fosse disponibile, il compagno di studi fece ci che capita a tutti noi: sbagli a digitare sulla tastiera. La lieve deformazione piacque pi delloriginale, e Page e Brin si affrettarono a registrare Google.com. Cos Il libro degli universi di John Barrow (Mondadori) ci ricorda che la storia della ricerca e della riflessione sul tema offre straordinari esempi di come limmaginazione degli scienziati possa e debba svilupparsi nel tentativo di spiegare qualcosa. Ecco allora il cosmologo teorico pi famoso degli anni Trenta, il prete cattolico Georges Lematre, che paragonava levoluzione delluniverso a unesplosione di fuochi artificiali appena finita: qualche pennacchio rosso, cenere e fumo. Nel 1946 fu a quanto pare la visione di un film horror dalla struttura narrativa circolare, Dead of Night, a ispirare la teoria dello stato stazionario. Tornando a casa dal cinema, Fred Hoyle, Hermann Bondi e Thomas Gold fantasticarono di un film che potesse essere visto iniziando da qualunque punto, e si chiesero poi se lo stesso ragionamento potesse essere applicato a un universo senza inizio e senza fine. Ed ecco lipotesi elaborata nel 1979 da Alan Guth, secondo cui luniverso avrebbe attraversato una rapida fase di espansione accelerata. Guth era un giovane fisico che stentava a trovare un incarico accademico stabile: fu probabilmente in ironico riferimento al difficile contesto economico di quegli anni che decise di battezzare inflazione la propria teoria. Ma forse il pi ricco serbatoio di immagini lambito domestico e culinario. Il gi citato Kasner ipotizz un universo simile a un pancake che si espande a velocit diverse in direzioni diverse. Alcuni studiosi descrivono come grandi aggregazioni primordiali di materia collassino a formare sottili dischi di gas di aspetto simile a frittelle, che successivamente si frammentano in molte galassie. Nel 1945, Einstein e il suo assistente Ernst Straus ipotizzarono un universo che presentava regioni sferiche vuote, come buchi in un formaggio svizzero. Barrow ci racconta di universi fatti in casa, arrotolati, a forma di ciambella. Barrow conclude la sua guida facendo riferimento a ipotesi oggi molto discusse come quella del multiverso, secondo cui potrebbero esserci numerosi altri universi caratterizzati da propriet diverse dal nostro. Ipotesi che spingerebbero non solo la ricerca, ma la stessa societ e cultura a mettere in discussione le proprie certezze e capacit di immaginazione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GLI

JOHN D. BARROW
egli anni Quaranta lo studio degli universi sub una brusca battuta darresto. In clima di guerra mondiale, fisici e matematici furono dirottati verso campi come la messa a punto di nuove armi, la meteorologia, laeronautica e la crittografia. Le universit non accettavano nuovi studenti e i contatti internazionali erano limitati soltanto ai pi stretti alleati. Einstein si trovava negli Stati Uniti e molti altri scienziati tedeschi fuggirono in Gran Bretagna e America. Luniverso non era mai parso pi piccolo. Nel 1944, Einstein scelse un nuovo assistente a Princeton. I suoi assistenti erano sempre giovani matematici di talento capaci di compensare quella che lui stesso riconosceva essere una sua debolezza in quel campo. Ernst Straus era una sorta di genio matematico. Gi a cinque anni aveva cominciato a trovare interessanti scorciatoie per calcolare sequenze numeriche, escogitando un sistema che gli consentiva di sommare i primi cento numeri mentalmente in pochi secondi. Era nato a Monaco nel 1922, ma quando i nazisti andarono al potere, nel 1933, fugg con la famiglia in Palestina, dove poi fre-

SE FOSSE PIENO DI BUCHI COME UN FORMAGGIO SVIZZERO


quent il liceo e lUniversit ebraica di Gerusalemme. Non consegu la laurea di primo grado a Gerusalemme, tuttavia nel 1941, a diciannove anni, si trasfer alla Columbia University di New York e inizi lo stesso un corso di specializzazione.

Il libro
Il libro degli universi di John D. Barrow (Mondadori, traduzione di Laura Serra pagg. 368, euro 20)

Friedmann e Lematre: conteneva materia (come galassie) che non esercitava alcuna pressione, ma presentava regioni sferiche vuote, come buchi in un formaggio svizzero. Ciascun buco vuoto aveva poi al suo centro una massa, di gran-

Un genio che a cinque anni aveva trovato un sistema per calcolare sequenze di numeri
Nel 1944 fu assunto come nuovo assistente alla ricerca di Einstein allInstitute for Advanced Studies di Princeton. Il giovane Straus non aveva una solida preparazione in fisica e, quanto alla matematica, era orientato verso la teoria dei numeri e gli argomenti di matematica pura, ma non impieg molto a riempire il vuoto lasciato dalla partenza di Nathan Rosen (1935-1945) e Leopold Infeld (1936-1938). Nella primavera del 1945, professore e assistente trovarono un nuovo tipo di possibile universo usando le equazioni di Einstein. Luniverso era molto simile a uno dei semplici universi in espansione di

Le equazioni di Einstein possono essere risolte solo se sono semplificate


dezza pari a quella che era stata scavata per creare il buco. Era un passo verso un universo pi realistico in cui la materia non fosse diffusa in maniera omogenea con la stessa densit dappertutto, ma formasse grumi, come le galassie, distribuiti nello spazio vuoto. Ciascun buco era sferico e questo nuovo universo formaggio svizzero era accolto nelluniverso non uniforme di Tolman grazie a una scelta adeguata di condizioni iniziali. Come sempre, la scoperta di una soluzione esatta a una serie di equazioni complesse e difficili come quelle di Einstein significava con tutta probabilit una cosa: nella solu-

zione vi era qualche caratteristica semplificatrice che rendeva le equazioni trattabili. Per questo ricordava la famosa battuta di Groucho Marx, Non desidero far parte di un club che accetta fra i soci uno come me: qualunque soluzione delle equazioni di Einstein sia abbastanza semplice da trovare, conterr immancabilmente una caratteristica speciale che potrebbe renderla atipica o poco interessante. La soluzione di Einstein e Straus era semplice perch prevedeva un universo sferico e cos, diversamente da quanto accadeva con luniverso cilindrico di Einstein-Rosen, escludeva la possibilit che fossero presenti onde gravitazionali. Questo indusse qualcuno a chiedersi che cosa sarebbe accaduto se si fosse riusciti in qualche modo a combinare simultaneamente tutti i vari tipi di irregolarit. La presenza di tutte quelle caratteristiche irregolari avrebbe naturalmente fatto sfumare qualsiasi speranza di risolvere le equazioni di Einstein. Tuttavia cera un modo per dare unocchiata a un simile universo. John D. Barrow 2011 2012 Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. Milano, maggio 2012
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

56

R2CULTURA
Intervista allo scrittore francese che, ospite a Pistoia, prepara uno spettacolo in progress giorno per giorno

Un saggio di Carlo Jean svela i retroscena duna formula abusata

QUANDO UNA GUERRA DIVENTA UMANITARIA


PIETRO VERONESE
a generazione che sta invecchiando in questo confuso inizio di secolo cresciuta in un mondo non meno confuso, dominato da una formula composta da termini apparentemente inconciliabili. la generazione figlia della Guerra Fredda. Per gli americani si trattava di una vera guerra contro il comunismo, che andava combattuta e vinta, come accadde infine nel 1989. LAmerica celebrava i suoi cold warriors: spie, diplomatici, ideologi, come fossero soldati in uniforme cui mancava soltanto di stringere il dito sul grilletto. Per gli europei, viceversa, laccento era soprattutto sul IL LIBRO Guerre freddo: mentre nelle scuole umanitarie degli States si facevano periodi Carlo Jean diche esercitazioni simulancon Germano do un attacco nucleare, noi Dottori (Dalai, crescevamo piuttosto spenpagg. 304, sierati e vivevamo la guerra euro 17,50) fredda come il sinonimo di una pace tiepida. Questa profonda ambiguit, inevitabilmente insita in unespressione cos male assortita, con- tere esclusivamente umanitribu a mantenere stabile per tario: lespressione che gli quasi mezzo secolo lalleanza era stata attribuita era una tra le due sponde dellAtlanti- sintesi maliziosa, ma non co: combattevamo insieme la infondata. medesima guerra, anche se Sempre pi spesso la guerciascuno aveva agio di farse- ra umanitaria non soltanto ne unidea molto diversa. un falso ideologico rifilato dai Nuovo secolo, nuovi pro- governi ai loro elettori: anblemi, nuova guerra. Ma lo che una richiesta pressante stridore semantico, lossimo- delle opinioni pubbliche, ulro paradossale, resta; anzi, cerate dallo spettacolo della forse si rafforza. Adesso in- sofferenza altrui in diretta tv. fatti il tempo della guerra Lintervento militare per porumanitaria, una formula che re fine alla guerra civile in Libia lanno scorso, per esempio, fu visto almeno allinizio Molti Stati ricorrono con favore da molti, che andavano chiedendo a gran voa un falso ce di fare qualcosa per porideologico per re fine al martirio della poporendere accettabile lazione. Una discussione lintervento armato analoga in corso oggi riguardo alla Siria, ma con molto maggiore cautela; il che evoca risponde a unesigenza anti- subito la pi comune critica ca quanto la guerra stessa: alle guerre umanitarie, e quella di giustificarla. Di ren- cio di essere una foglia di fico dere accettabile la perdita di per coprire gli interessi degli vite umane, le sofferenze dei Stati. In Libia linteresse vero sopravvissuti, le devastazioni era il petrolio; in Siria lintemateriali. A ben vedere poi, resse non c. Senza dimentilinterventismo militare care, come scrive spietataumanitario sempre esisti- mente Jean, che in tutte le to, ci ricorda Carlo Jean in un guerre civili, la vittoria tralibro lucidissimo da qualche sforma le ex-vittime in carnegiorno nelle librerie (Guerre fici. E infatti limmagine che umanitarie. La militarizza- pi di ogni altra ci rimasta in zione dei diritti umani, con mente delle violenza libiche Germano Dottori, Dalai edi- il volto insanguinato di Ghedtore, pagg. 256, euro 17,50). dafi morente. Lautore sa di cosa parla: staIl che non toglie che lelento generale di corpo darmata co delle guerre presunte umaed riconosciuto come uno nitarie vada allungandosi andei massimi esperti italiani di no dopo anno. Il diritto interstrategia militare e di politica nazionale ha in parte tentato della Difesa. Come guerre di adeguarsi, in parte causa umanitarie, ci racconta Car- di questo proliferare. Dopo la lo Jean, vennero presentate Guerra dei Trentanni, nel per esempio le conquiste co- 1648, i monarchi europei loniali, che avevano lo scopo adottarono con la Pace di Wesecondo i loro promotori di stfalia il principio che ogni soliberare dalla barbarie i po- vrano era padrone allinterno poli assoggettati. dei suoi confini. Quel concetLe opinioni pubbliche dei to ha retto per 350 anni ma Paesi democratici e le leggi andato definitivamente in fondamentali pi avanzate, crisi con la fine della Guerra come la Costituzione italiana Fredda. I potenti del mondo fanno sempre pi fatica a ancor oggi si rimproverano di sopportare lidea di una guer- non aver fatto nulla e sarebra. Per renderla accettabile, i be bastato molto poco per governi hanno bisogno di ri- impedire il genocidio del vestirla dumanitarismo. A Ruanda nel 1994. Negli ultimi uno statista come il compian- anni le Nazioni Unite hanno to presidente cco Vaclav Ha- in parte sostituito il principio vel un uomo che aveva fatto della non interferenza con la dei diritti umani la bandiera responsabilit di proteggedella sua vita fu rimprovera- re, o Responsability to Proto di aver addirittura parlato, tect, o R2P: se una o parte di a proposito dellintervento una nazione inerme miNato in Kosovo del 1999, di nacciata di sterminio, dovebombardamenti umanita- re degli altri Stati usare le armi ri. Egli neg sdegnato, dicen- per impedirlo. Casi di questo do di avere troppo buon gu- tipo continuano a proporsi sto per una formula cos qui e l nel mondo: la storia grottesca. A ben vedere per, non smette di interpellarci in unintervista a Le Monde con le sue tragedie. E i suoi oraveva affermato che i raid ae- rori. rei della Nato avevano carat RIPRODUZIONE RISERVATA

PENNAC
LEONETTA BENTIVOGLIO
o scrittore francese Daniel Pennac in questi giorni in Italia, coinvolto in una residenza artistica ospitata dal Centro Il Funaro di Pistoia, struttura mecenatistica gestita da un formidabile gruppo di donne imprenditrici e appassionate di teatro. Impegnato per la prima volta in un lavoro drammaturgico, Pennac, romanziere di popolarit irresistibile e di spiccato senso dellumorismo, sta partecipando al montaggio dello spettacolo Il 6 Continente (debutto il 16 ottobre al Thtre des Bouffes du Nord di Parigi, poi dal 14 novembre a Torino per lo Stabile, che coproduce il progetto), affidato a una pittoresca troupe internazionale di attori, danzatori e musicisti coordinati dalla regista Lilo Baur, gi collaboratrice di Peter Brook. Il creatore della fortunata saga della famiglia Malaussne (oltre che di saggi e di vari altri titoli di fiction), sta scrivendo giorno per giorno il copione de Il 6 Continente, sviluppandolo secondo un metodo in progress: divertendosi un mondo (cos sembra), Pennac segue le improvvisazioni degli interpreti su un tema affascinante e spaventoso. E sta via via tessendo il testo in base agli senti le dimensioni della Franesiti delle prove. Quel conti- cia. nente, noto come Great Pacific Lo spettacolo descriver il Garbage Patch, spiega lo scrit- fenomeno? tore, limmensa discarica di Io sono come il librettista di unopera il cui libretto generifiuti galleggiante in mare. Il soggetto dello spettacolo rato dalla musica, che in quequindi la spazzatura? sto caso equivale alle azioni de qualcosa di disperante e gli attori, i quali improvvisano irrimediabile di cui gli scien- su nozioni contrapposte stiziati si stanno occupando da molate da quello spunto. Duntempo: il Continente-Spazza- que ricchezza e povert, sportura esiste davvero nel Pacifi- cizia e pulizia, manifattura e co. Certe correnti convergenti decomposizione Perch, recano in una fetta di oceano per esempio, nel subconscio una condensazione mostruo- del consumatore occidentale il sa di scarti, soprattutto plastica concetto di pulizia associato e residui dimballaggi. Tale alla ricchezza? La visione di macchia di lordura pare che ra- una Ferrari sempre sfolgo-

Daniel

IL FUTURO SAR LA LETTURA IN 3D MA ORA IO MI DEDICO AL TEATRO


I punti

LO SPAZIO
Il Funaro a Pistoia ospita Pennac per il suo progetto teatrale

IL BESTSELLER
Il paradiso degli orchi (Feltrinelli) il primo della serie di Malaussne

IL NUOVO LIBRO
Journal dun corps, Storia di un corpo uscir a ottobre (Feltrinelli)

rante. Questa pu essere unidea su cui improvvisare. Intanto io costruisco il ritratto di un uomo che si vede privato dei suoi beni per trovarsi catapultato in quelliperbolico disastro ecologico fluttuante. Il cardine la trama del Timone dAtene. Che centra Shakespeare con i rifiuti? La dicotomia dei contrari il motore della forza teatrale del Timone, il cui protagonista un filantropo che distribuisce denaro a falsi amici. Spinto dal filosofo Apemanto, finir per diventare un assoluto misantropo. Non c linea aneddoti-

ca nel Timone: nessuna storia damore o presa del potere. una parabola interamente umana. Il che la rende adatta al nostro gioco, dove il percorso del narratore, in solitudine fra i detriti del sesto continente, evolve in un flusso dimmagini mnemoniche rebours, a partire dallinfanzia. Come nel Timone, liter coincider con la perdita delle illusioni e col capovolgimento psicologico del personaggio. Lungo il viaggio, che non avr mai un tono didattico, ma sar pieno di humour, si moltiplicheranno interrogativi come: dove va a finire la sporcizia del nostro corpo quando facciamo la doccia? Pensiamo davvero che scompaia? Qual il tragitto dei nostri residui?. Domande che possono collegarsi alle suggestioni del suo Journal dun corps, pubblicato di recente in Francia, e che in Italia uscir in ottobre per Feltrinelli come Storia di un corpo. un libro sul rapporto intrattenuto da un uomo con lo sviluppo del proprio corpo dai dodici agli ottantasette anni,

La rassegna

SARA CHIAPPORI
MILANO La rosa simbolo c sempre. Ma per la tredicesima edizione della sua Milanesiana Elisabetta Sgarbi lha voluta tutta stropicciata, in sintonia grafica con il tema di questanno: limperfezione. E se in tempi di crisi anche lappuntamento culturale pi sofisticato dellestate milanese deve affrontare i tagli riducendo budget e star, non mancano le trovate brillanti. A cominciare dal prologo a Bergamo, presso il nuovo centro di ricerca di Italcementi progettato da Richard Meier, dove dal 3 giugno al 2 luglio si dibatte di

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

PER SAPERNE DI PI www.museiciviciveneziani.it www.provincia.milano.it/cultura/progetti/la_milanesiana/

57

Presentati i progetti per i Civici, che rilanciano sul contemporaneo


Daniel Pennac ritratto da Tullio Pericoli

LA PRIMAVERA DEI MUSEI COM ALLEGRA VENEZIA


DARIO PAPPALARDO
ar contemporaneo, ma senza glamour. Ricomincer da Rauschenberg e, nel 2013, in piena Biennale, lancer la sfida al Guggenheim e al Palazzo Grassi di Pinault. Nellannus horribilis dellarte contemporanea, c un museo che rinasce: Ca Pesaro a Venezia. Il palazzo seicentesco che si affaccia sul Canal Grande diventer, dopo un lungo periodo di relativo oblio, la casa del Novecento in laguna. Con una vera e propria riorganizzazione museografica, un nuovo allestimento e un incremento della collezione. A partire da Interior, imponente combine-painting di Robert Rauschenberg, concesso dalla collezione Ileana Sonnabend. Dietro il progetto di rilancio, presentato ieri a Roma, c Gabriella Belli, direttore da dicembre della Fondazione Musei Civici di Venezia, che riunisce le 11 pi importanti istituzioni veneziane: dal Palazzo Ducale al Correr, dal Museo del Vetro a quello di Storia naturale. Ca Pesaro non corrisponde ancora allidea di museo del Novecento che la citt si aspetta dice Belli, che ha assunto il nuovo incarico dopo la lunga esperienza al Mart di Rovereto. Lavoreremo con le raccolte private e presto rimpolperemo la collezione permanente: dagli anni Sessanta che non si fanno acquisizioni. Nonostante la Biennale, e al di l del Guggenheim e di Palazzo Grassi, lattivit di Venezia legata al moderno e al contemporaneo rimasta nellombra, soprattutto dal punto di vista scientifico. Occorre documentare il passato recente e vogliamo esplorare zone meno glamour dellarte contemporanea. IL PALAZZO Ca Pesaro Forte dellesperienza di Rovereto, Belli arria Venezia, vata in laguna a gamba tesa, scherzano a Venefu progettato zia. Con idee chiare, tanto per tradurre. Venezia nel Seicento rischia sempre un po di vivere di rendita. Ho soda Longhena lo applicato lovvio spiega il direttore . Mancasul Canal vano le brochure della programmazione museaGrande le: ora ci sono. Si dialogava poco con i colleghi internazionali, adesso lo stiamo facendo. Ma soprattutto: nel momento di crisi, salviamo il patrimonio che abbiamo. Tuteliamolo, magari investendo in poche mostre ma buone. Per la prossima stagione quelle della Fondazione Musei Civici, che, ricorda il presidente Walter Hartsarich, ha chiuso il bilancio 2011 con 24 milioni di euro di fatturato (+20% rispetto al 2010), sono pronte. Si parte il 28 settembre con la grande esposizione (70 opere) dedicata al vedutista settecentesco Francesco Guardi al Museo Correr. Per continuare, nella primavera 2013, con douard Manet. Ritorno a Venezia, prima retrospettiva italiana dedicata al pittore impressionista che nasce in stretta collaborazione con il dOrsay di Parigi. E ancora, in contemporanea con la Biennale, arriveranno le sculture dellinglese Anthony Caro in una rassegna curata da Belli e da Nicholas Serota della Tate Modern di Londra: linee essenziali e nessuno shock, insomma. Gli undici musei della Fondazione hanno costi di gestione pesantissimi: abbiamo cercato di fare meno, ma meglio. Con un unico diktat: la scientificit.

scandito in forma di cronaca dei messaggi che il fisico manda allo spirito. Dopo un trauma subto da bambino, il narrante decide di redigere le sue sensazioni per controllarle, pren-

dendo nota del modo in cui reagisce a ogni sorpresa datagli dal corpo. Il suo diario un ambasciatore permanente tra le rivelazioni fisiche e le interpretazioni che ne d lo spirito.

Il riconoscimento

BARBARA SPINELLI VINCE IL PREMIO CITTADINANZA EUROPEA


ROMA Barbara Spinelli ha vinto il Premio Cittadinanza Europea per lEuropa dei popoli e la pace nel mondo. Il riconoscimento, giunto alla seconda edizione, stato assegnato dal Centro Altiero Spinelli dellUniversit degli Studi Roma Tre. Il Comitato del premio, composto da studiosi ed esponenti della societ civile dei paesi membri dellUnione Europea, va alla giornalista per la sua lunga e prestigiosa attivit, volta a far conoscere e approfondire le tematiche e le problematiche europee. La premiazione in programma per ottobre al Castello di Belgioioso (Pavia).

Qual il senso e lobiettivo del libro? Registrare il fatto che il nostro corpo si esprime sempre attraverso la sorpresa, anche se abbiamo gi la consapevolezza di quelle che saranno le sue reazioni. Una ragazzina sa dai genitori che prima o poi avr le mestruazioni, eppure percepir il primo ciclo come una sorpresa sconvolgente. Il corpo ci stupisce persino ripetendosi: il mio prossimo raffreddore mi sorprender pur avendone gi avuti tanti. un soggetto che mi affascina da molti anni. Nel quarto romanzo della serie dei Malaussne, Monsieur Malaussne, lho riversato nella vicenda di una coppia che mette al mondo un bambino solo per filmare levoluzione del suo corpo. Perch il tema lattrae tanto? Per i paradossi che assume nella nostra civilt. Pi il corpo esibito nella pubblicit, nella pornografia, nella body art, nellindagine medica, negli scanner delle analisi e meno emerge la nostra relazione intima con lui. Il rapporto resta

nellordine del tab, e ci accade a partire da epoche relativamente recenti. Non era cos per Rabelais, Montaigne, Rousseau Lepoca napoleonica fu dominata da immagini del corpo affioranti ovunque: nelle forme femminili denudate, con lesposizione dei corpi in guerra Ma alla fine dellImpero, quando la borghesia si mette a ricostruire lEuropa, il corpo viene represso, e il fatto che oggi sia tanto esasperatamente messo in mostra non intacca quella barriera di pudore, ma lamplifica. In che modo vede il futuro della lettura e della scrittura? Finir il libro di carta? Lebook condizioner una nuova narrativa? la solita storia: quando appare una nuova tecnologia si teme che distrugga la precedente. Si disse che lavvento della fotografia avrebbe annientato la pittura, che invece ha solo preso altre forme. Arriv il cinema e si parl dellinevitabile declino della fotografia: falso. Pareva che la televisione dovesse uccidere il cinema, e la tiv diventata produttrice di film. Ora, se la natura del supporto della lettura cambia, si pensa che potrebbe azzerare il contenuto. Impossibile. Quel che accadr (non a me, che legger sempre libri di carta, ma alle nuove generazioni) sar che la lettura diventer molto pluridimensionale. I nuovi strumenti consentiranno letture a blocchi di argomenti, dissezioni, mobilit trasversale nel libro Ma il romanzo non sparir mai. Mai? Non vede che in Francia si parla della morte del romanzo da oltre cinquantanni? Che noia. La narrazione unumana necessit. Avremo sempre bisogno di costituire una mitologia che passi per la scrittura.
RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

La nuova edizione della manifestazione di Elisabetta Sgarbi

Nobel, Pulitzer e premi Oscar ecco la Milanesiana delle arti


(im) perfezioni scientifiche e letterarie con il matematico Cedric Villani, il geochimico Eric Galimov, leconomista Andr-Yves Portnoff e lo scrittore Antonio Scurati. Come sempre puntando allosmosi tra i linguaggi, il festival si apre a Milano il 2 luglio con una serata garbatamente pop. Protagonisti Carlo Verdone e Piero Chiambretti in un dialogo a due che precede una lunga notte in ricordo di Lucio Dalla con Marco Alemanno e il concerto di Samuele Bersani. Bello il doppio omaggio al maestro del cinema Nicholas Ray. A Milano con la compagna Susan, lOscar William Friedkin e i due Pulitzer Michael Cunningham e Paul Harding, a Torino con la mostra di foto inedite Memorie del cinema: il mondo di Nicholas Ray (Palazzo Carignano). Tra i 140 ospiti attesi fino al 18 luglio, sfileranno Amos Gitai, Alice Sebold, il Nobel per la Let-

teratura V. S. Naipaul, Siddharta Mukherjee, Umberto Eco (abbinato a un concerto della sensualissima Jane Birkin). Decisamente teatrale, la sezione dedicata a Viaggio in Italia/Europa con esplorazioni dalla Calabria a Trieste tra letture sceniche e memoires, mentre il ct musicale garantito, tra gli altri, da Franco Battiato e dai giochi sonori scientifici dei Deproducers. Infine, la filosofia, con gli ospiti (Figal, Reale, Ferraris, Veladiano) introdotti da prologhi semiseri di Gene Gnocchi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

58

SPETTACOLI

&TELEVISIONE

Il film sul mito dei miti, morta a 36 anni nel 1962, fa leva su un ottimo cast, da Michelle Williams nei panni della diva a Kenneth Branagh in quelli di Laurence Olivier, a Judi Dench e Emma Watson, ma sembra uno sceneggiato televisivo

Marilyn
CURZIO MALTESE
omani notte Marilyn Monroe compirebbe 86 anni, se non fosse morta cinquantanni fa. In questo mezzo secolo una miriade di artisti ha cercato di resuscitare la pi grande star di ogni tempo, con film, romanzi, quadri, poesie, musica. Diciamo subito che il film Marilyn non fra i tentativi di resurrezione meglio riusciti. Per la verit, neppure fra i peggiori. un film minore, scritto e girato in maniera convenzionale, assai ben recitato, ma insomma inadeguato a raccontare uno dei grandi personaggi e dei grandi misteri del secolo, Norma Jeane Mortenson (poi Baker), in arte Marilyn Monroe. Nelle intenzioni probabilmente la produzione Wenstein intendeva ripetere loperazione di Il discorso del Re. Prendere una storia vera e laterale per raccontare unepoca e il suo mito. Ma nel confronto con il bellissimo film di Tom Hooper, premiato con una dozzina di nominations e quattro Oscar lanno scorso (miglior film, regia, miglior protagonista a Colin Firth e miglior sceneggiatura al geniale David Seidler), Marilyn si salva soltanto per un elemento, lalto livello del cast. Per il resto la regia di Simon Curtis un po troppo nello stile degli (ottimi) sceneggiati televisivi della Bbc, cos come la scrittura, debole e convenzionale. La storia tratta da un paio di libri di memorie di Colin Clark, regista di documentari, al quale da ventitreenne, nel 1956, era capitato di lavorare sul set de Il principe e la ballerina, accanto a Marilyn e al pi grande attore teatrale del secolo, Sir Laurence Olivier. Nel primo libro, Clark racconta il rapporto disastroso fra la Monroe e Olivier. Nel secondo, dopo aver finto una serie di scrupoli molto british, lautore rivela la sua storia damore di una settimana con la star. Inutile dire che i due libri, ovviamente soprattutto il secondo, sono diventati bestseller, grazie al bollino storia vera. La letteratura, si sa, morta da tempo. Questo non toglie che siano piuttosto mediocri, superficiali e furbescamente melodrammatici. Cos come la scrittura del film, curata dallo stesso Colin Clark e da Adrian Hodges. Marilyn e Laurence Olivier sono pi o meno due macchiette. Lattrice sex symbol infantile e seducente, esibizionista e nevrotica, dotata di un talento animale ed erotico travolgente, ma incapace di recitare davvero ed eterodiretta dalla devota Paula Strasberg, una via di mezzo fra uninsegnante di recitazione e unassistente sociale. Il divino Olivier un terrificante narciso, scostante e iracondo al limite del sadismo. davvero un miracolo come, a partire da tanti luoghi comuni, la splendida Michelle

LA VITA
Le immagini di Marilyn il film di Simon Curtis con Kenneth Branagh, Judi Dench, Emma Watson e Julia Ormond

Il mistero di Norma Jeane resta intatto


LEGGENDA
Marilyn Monroe, nome darte di Norma Jeane Mortenson (poi Baker), nacque a Los Angeles il 1 giugno del 1926 e fu trovata morta il 5 agosto del 1962 nel letto della sua villa Williams riesca a rievocare a tratti sulla scena la luminosa magia della vera Marilyn. Notevole la prova di Kenneth Branagh nei panni di un Laurence Olivier al quale assomiglia molto poco, ma che imita meravigliosamente nei toni e nei vezzi nella versione originale. In mezzo ai due giganti saffanna il giovane Eddie Redmayne, un Colin Clark sorridente, gentile e piuttosto evanescente. Si riscatter sul finale con una delle poche
da evitare si pu perdere si pu vedere da vedere da non mancare indimenticabile

frasi intelligenti del film, detta alla Monroe-Williams: Sir Laurence Olivier un grande attore che vorrebbe essere una star del cinema, lei una grande star che vorrebbe essere una grande attrice. Questo film non aiuta nessuno dei due. Nei ruoli minori spiccano la straordinaria Judi Dench (Sybil Thorndike) e la sorprendente Emma Watson, proprio la celebre Hermione di Harry Potter, nella parte di Lucy, giovane sarta di scena innamorata di Colin. Ora, si sono fatti capolavori del cinema con attori sconosciuti, a patto di avere una grande regia e una grande scrittura. Ma se mancano questi, non basta allestire un cast portentoso per fare un bel film. Il principe e la ballerina, per restare in argomento, ne era una dimostrazione.

Della visione di Marilyn, una volta applauditi gli attori, resta davvero poco. Qualche immagine oleografica della campagna inglese, alcune scene di folla adorante, due o tre guizzi comici, un paio di scene damore. La Monroe del film una star certo in grado di spezzare in una settimana e per sempre il cuore di un ragazzo inglese. Quella reale, unaliena piovuta per 36 anni sulla terra da qualche lontana stella, sulla quale si sono interrogate tre o quattro generazioni, conserva intatto il proprio mistero.
RIPRODUZIONE RISERVATA

si pu vedere

MARILYN
Regia di Simon Curtis Con Michelle Williams

Il regista iraniano

Nastri dargento

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

Marion Cotillard sul set di Farhadi


Marion Cotillard sar la protagonista del nuovo film del premio Oscar per Una separazione Asghar Farhadi. la prima opera girata dal regista fuori dallIran.

Premio ai detenuti di Cesare deve morire


Premio speciale per il cast di Cesare deve morire dei Taviani ai Nastri d'Argento, i premi del sindacato giornalisti cinematografici. Le candidature saranno annunciate il 4 giugno

59

Miss Piggy: sono un tipo da Oscar il successo dei Muppets mio


ERNESTO ASSANTE ROMA o con quei ragazzacci non volevo pi lavorare. Troppo maleducati, troppo rumorosi, non hanno

DALLA TV AL CINEMA
I Muppets dopo undici anni sono tornati al cinema con un film che ha incassato 150 milioni di dollari nel mondo

Esce in home video la pellicola che ha riportato alla ribalta i pupazzi creati da Henson
un pizzico di classe. Ma non potevo non tornare in scena con il mio adorato Kermit. E Miss Piggy che parla, per presentare I Muppets, il film che oggi esce in dvd e in Blu ray dopo il grande successo ottenuto in tutto il mondo negli scorsi mesi. Successo dovuto soltanto a moi, tiene a sottolineare Miss Piggy al telefono da Los Angeles. Il film, che ha segnato il ritorno in scena della banda di pupazzi creata da Jim Henson dopo una assenza durata ben undici anni, stato uno dei campioni al box office della passata stagione (il primo film dei Muppets a superare i 100 milioni e a chiudere addirittura con 150 milioni dincasso) e ha vinto un Oscar con la canzone Man or Muppet. Dovevo vincerlo io quellOscar, ci dice ancora Miss Piggy, la mia stata uninterpretazione magistrale, la gente corsa al cinema solo per vedere moi, le scene pi belle del film sono quelle che interpreto da sola. Ma anche quelle con Kermit. Per Miss Piggy, stella dei Muppets e diva della moda ( da poco diventata testimonial della

La curiosit

Memphis, allasta la cripta di Elvis Presley 100mila dollari per il posto dove giacque il Re
MEMPHIS La cripta nel mausoleo del cimitero di Forest Hill, a Memphis, dove Elvis Presley stato sepolto per alcuni mesi nel 1977 prima che la salma fosse trasferita per la tumulazione definitiva a Graceland, verr battuta allasta il 23 giugno dalla Juliens Auctions, a Beverly Hills. Il lotto, che ha un prezzo di partenza di 100.000 dollari, include anche uniscrizione commemorativa, mentre non prevede le spese per il rito funebre.

azienda cosmetica Mac) stato un ritorno al cinema ma anche una vicenda sentimentale, perch nel film Kermit, oltre a fare del suo meglio per rimettere insieme la vecchia banda, ritrova anche lei: Kermit fantastico, stato meraviglioso ritrovarci e dal primo momento stato come se non ci fossimo mai separati. Tutto quello che abbiamo fatto insieme in questo film bellissimo. Miss Piggy ha unattivit frenetica, appare spesso negli show televisivi, stata ospite di recente sia al Saturday Ni-

ght Liveche a X-Factor, ha cantato in molti show della Disney ed apparsa in alcuni spot pubblicitari. S, sono molto richiesta, perch sono molto brava. Le mie fonti di ispirazione sono sempre le stesse, Audrey Hepburn, con quel suo semplice abitino nero. Ovviamente per moi la colazione da Tiffany non basta, io pranzo sempre da Tiffany. Poi Elton John, sempre cos glamour. Sono stata a cena con lui, ho cantato con lui, spero anche di andare a fare shopping con lui prima o poi. Il film, come sempre negli show dei Muppets, ricco di musica, di grandi trovate, di umorismo, ha una trama semplice e divertente, per molti versi simile a quella dei Blues Brothers, e riporta sul grande schermo accanto a Miss Piggy e a Kermit la rana tutti i personaggi pi amati, da Animal a Gonzo, da Fozzie the Bear al nuovo arrivato Walter. Lavorare con loro stato terribile, insiste Miss Piggy, Ma stato difficile anche tornare a lavorare con Kermit, perch molto spesso ci guardavamo negli occhi e ci perdevamo....
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

60

SPETTACOLI R2SPETTACOLI & TV

PER SAPERNE DI PI www.enniomorricone.it youtube.com/watch?v=zz4ccxF-UkQ&feature=related

Ennio Morricone rockstar La mia musica nelle arene


Un tour celebra dieci anni di concerti
CARLO MORETTI ROMA nnio Morricone sul palco come una rockstar. Il maestro premio Oscar diriger presto la sua musica nelle arene italiane, lo attendono le platee solitamente frequentate dagli artisti pop e rock. A 83 anni e in splendida forma, Morricone si prepara a partire on the road con orchestra e coro per portare le sue colonne sonore pi famose, alcune in prima esecuzione assoluta, nelle grandi arene italiane. La tourne si intitola Ten, celebra i primi dieci anni di attivit live del grande compositore e si aprir il 15 settembre allArena di Verona, toccando poi Firenze, Torino, Milano, Roma, Bologna e Padova. Con due ideali anteprime, entrambe a Roma, che lo vedono protagonista marted prossimo allAuditorium Parco della Musica e venerd 1 giugno allAuditorium Conciliazione. Maestro, cosa cambia per lei quando si trova a dirigere la sua musica in grandi spazi? La musica dal vivo migliora sempre la musica scritta, ovunque si suoni. Ma fosse per me, preferirei sempre fare concerti al chiuso. Allaperto c bisogno di

La protesta

Registi e autori in piazza La Rai investa nella fiction


ROMA Autori, registi e lavoratori di tutti i settori dellindustria audiovisiva hanno invaso ieri Piazza Montecitorio al grido di Cambiamo la Rai. La manifestazione era stata indetta da Doc/it, 100autori, Anac, Art, Asifa e Sact, con lappoggio dei giovani produttori (Agpc), Anica e Apt. Tra le persone presenti in piazza diversi nomi noti del cinema e

La scaletta
LA PRIMA DI LA BIBBIA
La Bibbia in prima esecuzione assoluta allArena di Verona

I WESTERN DI LEONE
Da Il buono, il brutto e il cattivo, a Cera una volta il West e Gi la testa

GLI INTOCCABILI
In prima esecuzione la suite dalla colonna sonora del film diretto da Brian De Palma unamplificazione perfetta e non sempre si riesce. Ho chiesto comunque che ci assista un service degno di questa impresa. Non che io sia contrario allamplificazione, con il grande violista Dino Asciolla, cui ho dedicato il mio primo concerto al Barbican di Londra nel 2001, una volta mettemmo in circolo il suono della sua viola tra una base e un magnetofono. In quel primo concerto lei esegu prima le sue partiture, Frammenti di Eros e Ombra di lontana presenza, e nella seconda parte le colonne sonore. Perch non ha pi ripetuto quella formula? Io vorrei ripeterla, la trovo una

REPUBBLICA.IT Sul nostro sito la guida ai concerti della settimana

formula perfetta perch d conto dei miei diversi interessi musicali, ma i produttori lo sconsigliano. La verit che, come mi ha definito un critico, io sono un Giano bifronte ma la gente vuol ascoltare solo la mia musica da film. Non mi dispiace, per, la musica applicata nei film contiene tutti i generi, dalla sinfonie alle canzoni, lo specchio della societ moderna. Elegia per lItalia al Concertone del Primo maggio 2011 stata una sorta di prova generale per questo tour nelle arene. Mi sono tolto la soddisfazione di ridare al Va pensierola corretta interpretazione, dopo tante stupidaggini della Lega. Il presidente Napolitano ha gradito, mi ha ringraziato e mi ha promesso che la prossima volta che la eseguir sar l ad ascoltarla. Ha seguito al festival di Cannes la riedizione di Cera una volta in America? S, ero a Cannes, ma questo nuovo montaggio non mi piace, compromette il ritmo del film di Leone. Mi ha fatto piacere rivedere Jennifer Connelly, la bimba che interpret Elizabeth McGovern bambina: oggi una donna, bellissima come quella ragazzina che avrei adottato, tanto era incantevole.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La protesta a Roma

Il nuovo Leone

Ho visto a Cannes il nuovo montaggio di Cera una volta in America ma non mi piace, toglie ritmo al film di Sergio Leone
IL COMPOSITORE
Ennio Morricone

della tv: dal regista di Scialla!, Francesco Bruni, agli sceneggiatori Sandro Petraglia e Stefano Rulli, dallo sceneggiatore di Reality, Massimo Gaudioso, allo sceneggiatore Andrea Purgatori al produttore Angelo Barbagallo. La manifestazione, sotto lo slogan Se la tagli non volapi chiedono alla Rai un rilancio degli investimenti nella fiction e allAgcom una salvaguardia delle quote di programmazione per la fiction italiano.

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

R2PROGRAMMI
CANAL GRANDE DI ANTONIO DIPOLLINA

PER SAPERNE DI PI www.olimpiadenascosta.rai.it it.wikipedia.org/wiki/Funny_Games_%28film_2007%29

61

LINSOSTENIBILE TENEREZZA DELLA FICTION ANTI-NAZI


UTTI in fuga per la vittoria. O meglio, quelli che fuggono sono i prigionieri del campo di lavoro nazista, Polonia 1944. Quelli che vincono solo i loro compagni pi giovani, che intanto stanno distraendo i nazi sfidandoli ai Giochi Olimpici. La fuga va a buon fine perch in una fiction tutto concesso: e tra verit e leggenda giocava LOlimpiade nascosta, miniserie appena passata su RaiUno, produzione Barbareschi Luca (sempre molto attivo e in sella). Per tagliar corto con possibili eccezioni a carat-

FUNNY GAMES Sky rende omaggio a Michael Haneke, il regista austriaco vincitore della Palma doro a Cannes, trasmettendo Funny Games con Naomi Watts, Tim Roth e Michael Pitt. Sky Cinema Maxalle 21.00 RAI 1
6.30 Tg1 Previsioni sulla viabilit 6.45 Unomattina: Allinterno: Che tempo fa / 7.00-8.009.00Tg1 / 7.30Tg 1 L.I.S. / - Che tempo fa / 7.35 RaiParlamento Tg/ Che tempo fa/ 8.20 Tg1 Focus / 9.30 Tg 1 Flash / 9.35 Linea Verde Meteo 10.55 Che tempo fa 11.00 Tg1 11.05 Occhio alla spesa 11.55 Unomattina 13.30 Telegiornale 14.00 Tg1 Economia 14.05 La vita in diretta. Allinterno: 16.50 Rai Parlamento Telegiornale; 17.00 Tg1; 17.10 Che tempo fa 18.50 Leredit - con C. Conti 20.00 Telegiornale 20.30 Qui Radio Londra 20.35 Affari tuoi 21.10 Titanic - Nascita di una leggenda - con K. Zegers, A. Mastronardi Tg1 60 secondi 23.15 Porta a Porta 0.50 Tg1 Notte Tg1 Focus 1.20 Che tempo fa 1.25 Qui Radio Londra 1.30 Sottovoce 2.00 Magazzini Einstein 2.30 Mille e una notte - Musica 4.45 Da Da Da

tere storico, tutto ha preso da subito limpianto favolistico a fini televisivi: i buoni vincono e i due protagonisti, Alessandro Roja e soprattutto Cristiana Capotondi, ci mettono una tenerezza quasi insostenibile. Il tutto in una co-produzione internazionale con annesso doppiaggio algido. Ma quando lufficiale nazista urla che bisogna rispettare le regole arriva trionfale la reazione, alla met esatta tra lo spirito antico di Tot con la carta bianca e gli attuali impulsi anti-Merkel.
RIPRODUZIONE RISERVATA

RAIUNO
Cristiana Capotondi in Olimpiade nascosta

RAI 2
6.00 Cuori rubati 6.30 Cartoon Flakes 9.30 Zorro - Tf Meteo2 10.00 Tg2 Insieme 11.00 I fatti vostri - con Giancarlo Magalli, Adriana Volpe, Marcello Cirillo 13.00 Tg2 Giorno 13.30 Tg2 Costume e Societ 13.50 Medicina 33 14.00 Italia sul Due - con L. Bianchetti, M. Infante 16.15 La Signora del West - Tf 17.00 Private Practice - Tf 17.45 Tg2 Flash L.I.S. Meteo2 17.50 Rai Tg Sport 18.15 Tg2 18.45 Cold Case - Tf 19.35 Ghost Whisperer - Tf 20.30 Tg2 20.30 21.05 Squadra Speciale Cobra 11 - Tf 22.45 Supernatural - Tf 23.30 Tg2 23.45 Super Club - conducono L. Barbarossa e M. Giusti 1.15 Rai Parlamento Telegiornale 1.25 Six Degrees - Tf 2.00 Meteo2 2.05 Cinecitt - con B. De Rossi, G. Lojodice, C. Croccolo 3.45 Videocomic 4.10 Universit Telematica Internazionale UniNettuno

RAI 3
6.30 7.00 7.30 8.00 9.50 10.10 11.15 11.25 12.00 12.25 12.45 13.10 14.00 14.20 14.50 14.55 15.00 15.50 17.35 17.45 18.55 19.00 19.30 20.00 20.10 20.35 21.05 23.15 0.00 0.10 1.00 1.05 2.00 Il caff di Corradino Mineo Tgr Buongiorno Italia Tgr Buongiorno Regione Agor - con A. Vianello Rai Parlamento 10 minuti di... Rai 150 anni. La Storia siamo noi Tgr Edizione Straordinaria Geo & Geo Tg3 Meteo3 Tg3 Fuori Tg Sabrina vita da strega - Tf La strada per la felicit - Tf Tg Regione Tg Regione Meteo Tg3 / Meteo3 Tgr Piazza Affari Tg3 L.I.S. Question Time Film: Country - di R. Pearce, con J. Lange, S. Shepard Tgr Edizione Straordinaria GeoMagazine 2012 Meteo3 Tg3 Tg Regione Tg Regione Meteo Blob Le Storie Diario italiano - Si replica Un posto al sole Chi lha visto? Volo in diretta Tg3 Linea notte Tg Regione Meteo3 Crash - contatto impatto convivenza Fuori orario

CANALE 5
6.00 Prima pagina 7.55 Traffico Meteo5 Borse e monete 8.00 Tg5 8.40 La telefonata di Belpietro 8.50 Mattino Cinque. Allinterno: 10.10 Tg5 - Ore 10 11.00 Forum 13.00 Tg5 Meteo5 13.40 Beautiful - Soap 14.10 Centovetrine - Soap 14.45 Tvm: La vita che sognavo - di K. Makin, con L. Bryant 16.30 Pomeriggio Cinque 18.00 Tg5 minuti 18.05 Pomeriggio Cinque 18.40 Il braccio e la mente - con Flavio Insinna 20.00 Tg5 Meteo5 20.30 Striscia la notizia - La voce della contingenza 21.10 Le tre rose di Eva - di Anna Safroncik, R. Farnesi 23.20 Matrix - conduce A. Vinci 1.30 Tg5 - Notte Meteo5 Notte 2.00 Striscia la notizia 2.30 Media Shopping 2.45 Missing - Tf 3.30 Missing - Tf 4.30 Missing - Tf 5.15 Tg5 - Notte (r) Meteo5 Notte (r) 5.45 Media Shopping

ITALIA 1
6.50 Cartoni animati 8.40 Settimo cielo (due episodi) - Tf 10.35 Ugly Betty (due episodi) - Tf 12.25 Studio aperto Meteo 13.00 Studio Sport 13.40 I Simpson (due episodi) - Tf 14.35 Cartoni animati 15.00 Camera Caf ristretto 15.10 Camera Caf - con Luca e Paolo 16.00 Chuck - Tf 16.50 La vita secondo Jim (due episodi) - Sitcom 17.45 Trasformat - conduce E. Papi 18.30 Studio Aperto Meteo 19.00 Studio Sport 19.25 C.S.I. Miami (due episodi)Tf 21.10 Colorado presenta: sto classico - Il signore degli anelli 23.30 Film: Scary Movie 4 - di D. Zucker, con A. Faris, C. Campbell 1.10 Nip/Tuck - Tf 2.05 Saving Grace - Tf 2.50 Studio Aperto - La giornata 3.05 Highlander - Tf 3.50 Media Shopping 4.05 Film: Senza filtro - di M. Raimondi, con J. Ax, Space One, D. Brescia 5.30 Media Shopping 5.45 H2O - Tf 6.05 Media Shopping

RETE 4
6.05 6.15 6.45 7.20 7.25 8.20 9.40 10.50 11.30 12.00 12.50 13.50 14.05 15.05 15.10 16.50 16.55 18.55 19.35 20.30 21.10 0.20 0.25 Peste e corna Media Shopping TgCom24 / Meteo Come eravamo Nash Bridges - Tf Hunter - Tf Carabinieri - Tf Ricette di famiglia Tg4. Allinterno: Meteo Detective in corsia - Tf La signora in giallo - Tf Il Tribunale di Forum - Anteprima Sessione pomeridiana: Il Tribunale di Forum Il grande western italiano Pillole Wolff un poliziotto a Berlino - Tf Il grande western italiano Pillole Film: La casa stregata - di B. Corbucci, con R. Pozzetto, L. Zoppelli, G. Guida Tg4. Allinterno Meteo Tempesta damore Walker Texas Ranger - Tf Apocalypse - Il grande racconto della storia I Bellissimi di R4 Film: Flags of Our Fathers - di C. Eastwood, con R. Phillippe, A. Beach. Allinterno: Tg4 Night News Film: Volevo i pantaloni di M. Ponzi, con P. Colizzi, L. Bos, L. Catenacci Media Shopping Peste e corna

LA SETTE
6.00 Tg La7 Meteo Oroscopo Traffico 6.55 Movie Flash 7.00 Omnibus. Allinterno: 7.30Tg La7 9.45 Coffee Break 11.10 L'aria che tira 12.30 I men di Benedetta (r) 13.30 Tg La7 14.05 Movie Flash 14.10 Film: Nido di spie - di Aleksandr Alov, Vladimir Naumov, con Alain Delon, Natalya Belokhvostikova, Curd Jurgens 16.00 Lispettore Barnaby - Tf 17.55 I men di Benedetta 18.50 G' Day alle 7 su La7 - di Geppi Cucciari 19.25 G' Day - di Geppi Cucciari 20.00 Tg La7 20.30 Otto e mezzo 21.10 Fardelli di Italialand - conduce Maurizio Crozza 23.20 Mondiali di calcio 1982: Italia-Brasile. Allinterno alle 0.05 Tg La7 0.10 Tg La7 Sport 1.10 (ah)iPiroso - conduce Antonello Piroso 2.05 Movie Flash 2.10 G' Day alle 7 su La7 (r) 2.40 G' Day (r) 3.15 Otto e mezzo (r) 3.55 Omnibus (r)

DEEJAY TV
14.20 15.00 15.55 16.00 18.30 18.35 20.00 20.20 21.00 21.30 22.30 23.45 0.00 0.30 Fuori Frigo Occupy Deejay Deejay Tg Occupy Deejay Deejay Tg Platinissima presenta Good Evening Lorem Ipsum Via Massena Fuori frigo Switched at Birth Deejay chiama Italia Lorem Ipsum Via Massena Fuori Frigo

MTV
12.10 13.00 13.10 14.00 14.50 15.40 16.50 17.40 18.30 19.20 20.20 21.10 22.50 23.40 0.00 Ginnaste: vite parallele Mtv News Jersey Shore I Soliti Idioti Degrassi: The Next Genereation Case pazzesche Friendzone: Amici o Fidanzati? Made Ginnaste: vite parallele Randy Jackson Presents: Americas Best Dance Crew Il Testimone Randy Jackson Presents: Americas Best Dance Crew Spit Speciale Mtv News I Soliti Idioti

3.00 4.35 4.50

SATELLITE

SKY

DIGITALE TERRESTRE

[servizio a pagamento]

RAI

cinema mattina

cinema pomeriggio

cinema sera

cinema notte

6.30 7.00 7.30 8.20 9.05 9.50 10.35 11.20 12.05 12.50 13.35 14.20 15.00 15.50 15.55 16.40 17.20 17.25 18.10 18.55 19.40 20.25 21.10

RAI 4
La situazione comica 30 Rock - Serie Tv Star Trek -Serie Tv Caprica - Serie Tv Doctor Who - Serie Tv Lost World - Serie Tv Being Erica - Serie Tv Streghe - Serie Tv Supernatural - Serie Tv Dead Zone- Serie Tv Numbers - Tf Flashpoint - Serie Tv Wire - Serie Tv Appuntamento al cinema Being Erica - Serie Tv Streghe - Serie Tv Rai News - Giorno Star Trek - Serie Tv Lost World - Serie Tv Doctor Who - Serie Tv Supernatural- Serie Tv Numbers - Tf Film: Cattivo tenente ultima chiamata New Orleans - di W. Herzog, con N. Cage, E. Mendes Film: Giochi di potere - di N. Philip, con H. Ford, A. Archer Misfits - Serie Tv Rai News - Notte Wire - Serie Tv Caprica - Serie Tv

8.20 9.05 9.50 10.40 11.00 12.45 14.15 14.25 15.20 15.25 17.10 18.05 18.10 19.10 21.00 23.00 0.55 1.00

PREMIUM
Cupid solo per amore - Tf American Dreams - Tf La grande vallata - Tf Piloti 2 - Sitcom Uno di noi - Tf E. R.: Medici in prima linea - Serie Tv Cotti e mangiati - Sitcom Un medico in famiglia - Tf Appuntamento al cinema Le ragioni del cuore - Tf Terra Nostra - Telenovela Rai News - Giorno Incantesimo - Soap Un medico in famiglia- Tf Tutti pazzi per amore - Tf La ladra - Tf Rai News - Notte Diritto di difesa - Tf

9.30 Ancora tu! - di A. Fickman Sky Cinema 1 HD 10.05 Ti amer sempre di P. Claudel Sky Cinema Passion 10.50 Double Team - di T. Hark Sky Cinema Max HD 11.20 127 ore - di D. Boyle Sky Cinema 1 HD 11.25 Flying By - di J. Amatulli Sky Cinema Hits HD 12.05 Cartoline dall'inferno di M. Nichols Sky Cinema Passion 12.25 China Moon - di J. Bailey Sky Cinema Max HD 13.15 Limitless - di N. Burger Sky Cinema 1 HD

14.00 Genitori in trappola - di N. Meyers Sky Cinema Family HD 15.20 La mortadella - di M. Monicelli Sky Cinema Classics 15.25 John Q - di N. Cassavetes Sky Cinema Passion 16.35 The Karate Kid - di H. Zwart Sky Cinema Hits HD 16.55 Country Strong - di S. Feste Sky Cinema 1 HD 17.25 Indovina chi sposa Sally - di S. Burke Sky Cinema Passion 17.55 Una pazza giornata a New York di D. Gordon Sky Cinema Family HD 18.55 Ricordati di me - di G. Muccino Sky Cinema 1 HD

21.00 Il cavaliere pallido - di C. Eastwood Sky Cinema Classics 21.00 Le avventure di Sammy di B. Stassen Sky Cinema Family HD 21.00 Funny Games - di M. Haneke Sky Cinema Max HD 21.00 Il buongiorno del mattino di R. Michell Sky Cinema Passion 21.00 School of Rock - di R. Linklater Sky Cinema Comedy 21.10 Prom - Ballo di fine anno di J. Nussbaum Sky Cinema 1 HD 21.10 Resident Evil: Afterlife -di P. Anderson Sky Cinema Hits HD

22.35 Herbie - Il supermaggiolino di A. Robinson Sky Cinema Family HD 22.55 Notte folle a Manhattan di S. Levy Sky Cinema Hits HD 22.55 Double Team - di T. Hark Sky Cinema Max HD 22.55 Infelici e contenti - di N. Parenti Sky Cinema Comedy 23.00 Il trono di spade 2 - di A. Taylor Sky Cinema 1 HD 23.00 Scherzo del destino in agguato dietro l'angolo come...- di L. Wertmller Sky Cinema Classics 0.05 Il trono di spade 2 - di A. Taylor Sky Cinema 1 HD

con A. Tautou 17.30 Rai News - Giorno 17.35 Film: Famiglia omicidi - di N. Johnson, con R. Atkinson 19.20 Film: Shaft - di J. Singleton, con S. L. Jackson 21.00 Film: The Millionaire- di D. Boyle, con Dev Patel 23.05 Drugstore - Magazine 23.40 Film: Hurt Locker- di K. Bigelow, con J. Renner 1.45 Rai News - Notte 1.50 Film: Le lacrime della tigre nera - di W. Sartsanatieng, con C. Mgamsan

13.50 14.40 15.15 16.15 17.10 17.40 17.50 17.55 18.20 18.45 19.45 20.40 21.15 22.15 23.10 0.00 0.30

RAI 5
David Letterman Show Passepartout Arb ore e gli Arborigeni Carnets of Voyage: India Cool Tour Road Italy Rai News - Giorno Le case pi verdi del mondo Ad persuasion Arb ore e gli Arborigeni Carnets of Voyage Passepartout La verit sul cibo Global Drinks David Letterman Show Cool Tour Road Italy

sport
Dortmund Campione Replica Sky Supercalcio HD 20.45 Calcio: Pescara - Nocerina Serie B Replica Sky Sport 3 HD 21.00 Calcio: Una partita Copa Libertadores Replica Sky Sport 1 HD 21.00 Basket: San Antonio Spurs Oklahoma City Thunder NBA Replica Sky Sport 2 HD 21.00 Calcio: Borussia Dortmund Friburgo Bundesliga 2011/2012 Replica Sky Supercalcio HD 21.10 Equitazione: Nations Cup Series Differita EuroSport HD 21.45 Bollettino Sportivo Eurosport 2 22.00 Wrestling: This Week on WWE Pro Wrestling Replica Eurosport 2 22.20 Golf: Crowne Plaza Invitational US PGA Tour Differita EuroSport HD 22.30 Wrestling: Vintage Collection Pro Wrestling Replica Eurosport 2 22.30 Calcio: Pescara Speciale B - Le Promosse Replica Sky Sport 3 HD 22.45 FIFA World Cup Replica Sky Supercalcio HD 23.00 Thiago Motta I Signori del Calcio Replica Sky Sport 1 HD 23.00 Wrestling: WWE Domestic Raw Replica Sky Sport 3 HD 23.15 Calcio: Una partita Copa Libertadores Replica Sky Supercalcio HD 23.20 Golf: BMW PGA Championship PGA European Tour Differita EuroSport HD 23.30 Game, Set and Mats Replica Eurosport 2 0.00 Night News Eurosport 2 0.00 Futbol Mundial Replica Sky Sport 1 HD 0.00 Social Games Replica Sky Sport 2

20.00 Calcio: Una partita Torneo Giovanile di Tolone Eurosport 2 20.00 Futbol Mundial Replica Sky Sport 1 HD 20.00 Icarus Replica Sky Sport 2 HD 20.00 Speciale Goal Deejay Replica Sky Supercalcio HD 20.15 Icarus Replica Sky Sport 3 HD 20.30 Game, Set and Mats EuroSport HD 20.30 Speciale Goal Deejay Replica Sky Sport 1 HD 20.30 Social Games Replica Sky Sport 2 HD 20.30 Calcio: Megateams Borussia

MOVIE

22.55 1.10 2.50 2.55 3.35

8.05 Film: Cavalieri dalle lunghe ombre di W. Hill, con J. Keach 9.45 Drugstore 9.50 Appuntamento al cinema 9.55 Film: Even Money- di M. Rydell, con K. Basinger, D. De Vito 11.50 Drugstore 11.55 Film: Verdi dimore - di M. Ferrer, con H. Hepburn, A. Perkins 13.40 Film: Frankenstein di Mary Shelley - di e con K. Branagh 15.40 Film: Ti va di pagare?- di P. Salvadori,

FOX
10.00 10.30 10.55 11.00 11.25 11.40 12.10 12.25 12.45 13.20 13.25 13.40 14.00 Cuore e batticuore Fox Retro Giudice Amy Fox Life Top Secret Fox Retro Fast Forward Fox Crime HD Extreme Makeover Fox Life American Dad Fox HD Futurama Fox HD Indagini ad alta quota National Geographic Channel C.S.I. Miami Fox Crime HD Sex and the City Fox Life Dog Whisperer National Geographic Channel Rapimento & riscatto Fox Crime HD Lie to Me Fox HD 14.50 Scrubs Fox HD 14.55 Megastrutture National Geographic Channel 15.00 Tre cuori in affitto Fox Retro 15.45 Tutto in famiglia Fox HD 15.55 La scienza ha fatto bang National Geographic Channel 16.25 Law & Order Fox Crime HD 16.25 Megafabbriche National Geographic Channel 16.45 Medium Fox Life 17.20 Fast Forward Fox Crime HD 17.25 Dog Whisperer National Geographic Channel 18.00 I Simpson Fox HD 18.25 Indagini ad alta quota National Geographic Channel 18.40 S.O.S. Tata Fox Life 18.55 Cuori senza et Fox Retro 19.20 American Dad Fox HD 19.30 La Tata Fox Retro 19.45 I Griffin Fox HD 19.55 Megafabbriche National Geographic Channel 20.00 La Tata Fox Retro 20.30 Sex and the City Fox Life 20:55 Prova a prendermi National Geographic Channel 21.00 Glee Fox HD 21.00 Unforgettable Fox Crime HD 21.00 L'incredibile Hulk Fox Retro 21.50 New Girl Fox HD 21.55 Prova a prendermi National Geographic Channel 22.00 L'incredibile Hulk Fox Retro 22.25 New Girl Fox HD 22.45 Private Practice Fox Life 22.50 Prime Suspect USA Fox Crime HD 22.55 Sulle tracce dell'assassino National Geographic Channel 23.00 I Jefferson Fox Retro 23.35 American Dad Fox HD 23.55 Tab National Geographic Channel 0.00 Scrubs Fox HD 0.00 Tre cuori in affitto Fox Retro

MEDIASET PREMIUM

GIALLO
17.40 Che bella giornata - di G. Nunziante Premium Cinema 19.05 Open Water - di C. Kentis Studio Universal 19.20 Mission to Mars - di B. De Palma Premium Cinema Energy 21.15 Il mistero dellacqua - di K. Bigelow Premium Cinema Emotion 21.15 Houdini - Lultimo mago di G. Armstrong Premium Cinema 21.15 La morte ti fa bella - di R. Zemeckis Studio Universal 21.15 The Island -d i M. Bay Premium Cinema Energy 23.05 Due cuori e una provetta di J. Gordon, W. Speck Premium Cinema 23.20 Cotton Club - di F. F. Coppola Studio Universal 23.40 Grindhouse - di R. Rodriguez Premium Cinema Energy 08.00 08.50 09.45 10.35 11.30 12.20 13.10 14.05 14.55 15.50 16.40 17.30 18.25 19.15 20.10 21.00 21.50 22.45 23.35 00.30 01.20 02.10 03.00 Ellery Queen Matlock Alfred Hitchcock Presenta Squadra Emergenza The Practice - Professione Avvocati Giudice Amy Ellery Queen Squadra Emergenza The Practice - Professione Avvocati Alfred Hitchcock Presenta Matlock Giudice Amy Ellery Queen Squadra Emergenza The Practice - Professione Avvocati Blind Justice Blind Justice Killer Instinct Killer Instinct The Practice - Professione Avvocati Ellery Queen Alfred Hitchcock Presenta Matlock

cinema

10.15 Gattaca - La porta delluniverso di A. Niccol Studio Universal 10.50 Volver - di P. Almodovar Premium Cinema Emotion 11.20 Saw - di K. Greutert Premium Cinema Energy 12.05 Maschi contro femmine - di F. Brizzi Premium Cinema 12.45 La banda di Jesse James di P. Kaufman Studio Universal 14.05 Ti presento un amico - di C. Vanzina Premium Cinema 15.10 State of Play - di K. MacDonald Premium Cinema Energy 15.20 The Answer Man - di J. Hindman Premium Cinema Emotion 16.25 Marlene Dietrich - La sua canzone di D. Riva Studio Universal 17.05 Elizabeth - di S. Kapur Premium Cinema Emotion

IRIS
11.25 Il Conte di Montecristo- Miniserie 13.15 Ti racconto un libro 13.35 Film: Amico, stammi lontano almeno un palmo... - di M. Lupo, con G. Gemma, G. Eastman 15.45 Film: Bianco rosso e Verdone - di e con C. Verdone, con A. Infanti 17.50 Film: The Commander - di S. Fellows, con J. C. Van Damme 19.35 Supercar - Tf 20.20 A- Team - Tf 21.15 Film: Assassinio sul Nilo - di J. Guillermin, con P. Ustinov 23.40 Film: Sfida per la vittoria - di M. Corrente, con R. Duvall 1.50 Film: The Martins - di T. Grounds

CIELO
12.00 13.00 14.00 14.30 15.30 16.30 16.45 18.30 19.30 20.30 21.00 21.10 22.15 23.15 01.15 02.00 Gli svuotacantine - A caccia di tesori Non lo sapevo! Sky Tg24 Giorno Dog Whisperer Voglio vivere cos Italia Famiglia Extralarge Non lo sapevo! Gli svuotacantine - A caccia di tesori Dog Whisperer Sky Tg24 Sera Gli Sgommati Masterchef USA Hell's Kitchen Falling Skies 24 X-Files

REAL TIME
13.30 14.30 15.00 15.25 16.20 17.15 17.45 18.40 19.10 19.40 20.40 21.10 22.10 23.05 0.00 0.55 Cortesie per gli ospiti Clio Make Up Abito da damigella cercasi Fuori men Adolescenti XXL Abito da sposa: Beverly Hills Monster Hous: case da pazzi Cucina con Ale Clio Make Up Cucine da incubo USA Abito da Sposa: Beverly Hills Ma come ti vesti?! I peggiori cuochi dAmerica Vendo casa... disperatamente Malattie imbarazzanti Clio Make Up

Meno di 10.000 per una casa Chateau dAx.


LOREN 2 POSTI + CHAISE LONGUE (cm 239x165), RIVESTITO IN TESSUTO E COMPLETAMENTE SFODERABILE, COMPRESO DI 3 POGGIATESTA RECLINABILI. PREZZO A PARTIRE DA
O SUT E TES ERABIL D SFO 100%

1111
FINO AD ESAURIMENTO SCORTE

aggiungi

140
per loptional letto nel divano

140 negozi di arredamento in Italia aperti anche domenica pomeriggio numero verde 800-132 132 Vai su www.chateau-dax.it e guarda il filmato con tutte le offerte!

KARMEN 3 POSTI (cm 203) RIVESTITO IN PELLE. PREZZO A PARTIRE DA


PELLE 100% LE A NATUR

666
FINO AD ESAURIMENTO SCORTE

aggiungi

140
per loptional letto nel divano
LERICI COMPOSIZIONE TIPO 3 METRI, COMPRESO DI LAVELLO, MISCELATORE E CAPPA. PREZZO A PARTIRE DA

2651
FINO AD ESAURIMENTO SCORTE

aggiungi

240
per tutti i tuoi elettrodomestici
IRIS LETTO CON RETE ORTOPEDICA E CONTENITORE CON PIANO RIALZABILE PER UN PI FACILE RIASSETTO PREZZO A PARTIRE DA

999
FINO AD ESAURIMENTO SCORTE

aggiungi

100
per un materasso matrimoniale ortopedico

Offerta valida fino al 30/06/2012 prezzi vendita al pubblico consigliati, validi solo nei negozi che aderiscono alliniziativa e limitata ai modelli oggetto della campagna pubblicitaria. Su tutti i modelli di salotti, cuscinetti e poggiatesta optional. Gli elettrodomestici per le cucine sono esclusi dal prezzo.

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

64

SPORT
La provocazione del premier al pallone travolto dagli scandali scatena immediate reazioni: Si ricordi che questa la quarta industria del Paese
Laffondo

Lo

schiaffo

triste che un mondo espressione di valori alti si riveli un concentrato di slealt, illegalit e falso. Inammissibile che si usino soldi pubblici per ripianare le societ

Monti
ALBERTO DARGENIO ROMA l manrovescio al calcio, paradossale fino alla provocazione, Mario Monti lo tira parlando di fianco al premier polacco Donald Tusk, gran giocatore ed esperto di polemiche pallonare visto che il suo Paese, insieme allUcraina, tra pochi giorni ospiter un Europeo gi segnato dal rischio razzismo e caso Tymoshenko. Non da meno le parole di Monti fanno rumore, scatenano la ribellione (pi o meno composta) del mondo del calcio. Dopo aver letto le cronache sulloperazione di polizia arrivata fino a Coverciano, il premier scandisce le parole. Non sto facendo una proposta a nome mio o del governo, ma un desiderio che qualche volta sento dentro: se per due o tre anni non gioverebbe alla maturazione di noi cittadini italiani una totale sospensione di questo gioco. Il premier, che tre mesi fa aveva detto no alla candidatura di Roma olimpica, rinforza il concetto: particolarmente triste quando un

di

Due anni senza calcio per unItalia pi matura

titi e cittadini facciano pace, usa il calcioscommesse per dimostrare che non tutti i mali dellItalia sono nella politica. Infine laffondo di chi da commissario Ue, ormai un decennio fa, ha contrastato il decreto salva-calcio ideato per permettere ai club di evitare il crac: Trovo inammissibile che periodicamente si usino soldi pubblici per ripianare le societ. I palazzi del pallone, scossi dallo scandalo, reagiscono quasi intimoriti con la voce di Giancarlo Abete. Il presidente della Federcalcio si dice perfettamente d'accordo con Monti: Condivido la sua amarezza per comportamenti indegni, nessuno sconto per chi ha barato. Ma alla porzione pi indigesta delle parole del premier risponde dicendo che fermare i campionati significherebbe mortificare tutto il calcio, penalizzare

la gran parte del sistema che opera onestamente e perdere migliaia di posti di lavoro. Non la soluzione. Ricorda che la quarta industria del Paese, il pallone, versa allerario pi di un miliardo al-

La replica di Abete Non prendiamo un euro e versiamo pi di un miliardo allerario


lanno mentre i soldi che la Figc riceve, 64 milioni, servono solo a mandare avanti dilettanti, giovani e arbitri. Bisogna evitare generalizzazioni e demonizzazioni. A poco serve lintervento di Fini, che per un momento da presidente della Camera si traveste da

portavoce di Palazzo Chigi cercando di ridimensionare il caso. Quella di Monti, dice, stata un'espressione volutamente enfatica, che rispecchia lanimo degli appassionati e per sottolineare il suo sdegno ma che non va presa alla lettera. Il messaggio non passa. Cos Giancarlo Zamparini, presidente del Palermo, accusa il premier di demagogia. L'unica cosa indegna in questo Paese che uno come Monti osi dire queste cose, l'unica persona indegna lui che ci sta massacrando. Si vergogni. Nemmeno Rivera gradisce, Monti imita Crozza, dice frasi fuori luogo. E le parole del premier resuscitano persino il responsabile per eccellenza, il re dei peones Domenico Scilipoti che sentenzia: Si occupi di ci che gli compete.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I conti del pallone

Il caso
(segue dalla prima pagina)

Durissimo anche sui fatti di Marassi Uno spaventoso episodio, dettato da poteri occulti
mondo che deve essere espressione di valori alti si dimostra un concentrato di aspetti tra i pi riprovevoli come slealt, illegalit e falso. E ancora cita i fatti di Marassi, i giocatori del Genoa costretti dagli ultr a togliersi le maglie, parlando di episodio spaventoso, dettato da poteri occulti e omert sui quali chiede di indagare a fondo. Un simbolo di quello che diventato il gioco pi bello del mondo. Un premier tecnico che da mesi si spende perch par-

2,6mln
INDEBITAMENTO
Lindebitamento complessivo della serie A nel 2010-2011 di poco superiore ai 2,6 miliardi di euro, in aumento del 14% rispetto alla precedente stagione

DAI NOSTRI INVIATI GIULIANO FOSCHINI MARCO MENSURATI CREMONA ELLINTERVISTA il portiere ha parlato della piaga delle partite aggiustate. Ancora una volta, come gi accadde nel 2006, dunque, alla vigilia di una importante competizione internazionale, luomo pi rappresentativo della selezione azzurra rischia di ritrovarsi a dare spiegazioni dei propri comportamenti. Allora venne convocato per chiarire il proprio ruolo in un giro di scommesse clandestine (vicenda poi finita in archivio). Stavolta, se la richiesta fatta dalla polizia verr accolta, dovr invece circostanziare me-

La polizia chiama Buffon Spieghi le sue parole


glio cosa lo ha condotto, nei giorni scorsi, a lanciarsi in alcune dichiarazioni ritenute investigativamente molto interessanti. Il portiere aveva infatti spiegato che chi conosce il calcio e lo vive giorno dopo giorno sa cosa succede. In alcuni casi si dice: meglio due feriti che un morto. Ogni tanto se qualcuno si fa qualche conto giustificato. Vista cos potrebbe sembrare una opinione come unaltra, quella del capitano. Non fosse che il pensiero di Buffon, sul punto in questione, sempre stato decisamente diver-

1.000mln
I CONTRIBUTI
Mille milioni di euro. questo limporto complessivo dei contributi di natura fiscale e previdenziale versati dallintero movimento del calcio italiano nel 2009

Il capitano azzurro aveva giustificato chi fa qualche conto. Bonucci non sar sentito
so: I biscotti - disse ad esempio il 22 giugno 2004 dopo leliminazione dagli europei conseguente al pareggio sospetto per 2-2 tra Svezia e Danimarca - sono una vergogna. Parlano tanto di lealt, di fair play e cazzate varie poi finisci per vedere cose cos. Cosa successo al calciato-

re per giustificare una virata tanto brusca? E cosa o chi lo ha spinto a dichiarare pubblicamente una posizione cos controversa e fonte di polemiche? E strano il ragionamento degli investigatori che a un campione con cos tante responsabilit sia sfuggita la pericolosit di quelle parole: del resto noto che, secondo la ricostruzione del gip Guido Salvini, stato proprio grazie al ragionamento meglio due feriti che un morto che la criminalit di tutto il mondo riuscita a mettere le mani sul calcio italiano. Per questo gli investigatori

Volley

Serie B

Suicida in Turchia Giulia Albini, ex atleta di A2


ISTANBUL Una pallavolista italiana, Giulia Albini, 30 anni, ex alzatrice di Busto Arsizio, si suicidata gettandosi nel Bosforo dal ponte sospeso di Fatih Sultan Mehmet. Il corpo della donna stato trovato da un pescatore. Originaria della provincia di Verbania, aveva giocato anche a Trecate in serie A2, e in Svizzera nel Bellinzona.

Playoff, oggi Sampdoria-Sassuolo e Varese-Verona


ROMA Partono stasera i playoff di serie B che decreteranno la terza squadra ad essere promossa in A dopo Pescara e Torino. Queste le gare delle semifinali di andata in programma: Sampdoria-Sassuolo (ore 18.30) e Varese-Verona (ore 21.00, entrambe su SkySport1).

65

Linchiesta

Le accuse contro il Siena Mezzaroma disse: perdete


I verbali di Carobbio e il ruolo di Conte
DAI NOSTRI INVIATI CREMONA uattro partite aggiustate. Un presidente che chiede ai suoi giocatori di perdere per fare qualche soldo sulle scommesse. Una squadra feudo dellillegalit con tutti, dallallenatore ai dirigenti, pronti a scendere a patti per avere un buon risultato ai fini della classifica. Il racconto in una durissima informativa di 27 pagine nelle quali il Servizio centrale operativo (Sco) della polizia motiva le ragioni per cui i tre massimi esponenti del Siena 2010-11 (Conte, il presidente Massimo Mezzaroma e il direttore sportivo Giorgio Perinetti) andavano perquisiti. Il dato investigativo annotano i poliziotti rivela, che in pi occasioni, lalterazione delle gare calcistiche del Siena non

Otto partite dei toscani incriminate Spunta quella con il Torino: Ci fu accordo per il pari
era solo frutto dellinfedelt di tesserati corrotti, ma sarebbe stato indirizzato da vere e proprie direttive espresse da organi dirigenziali o tecnici che, in pi occasioni, avrebbero direttamente concordato a tavolino il risultato finale dellincontro. Secondo la polizia in almeno quattro partite della scorsa fine stagione il risultato finale sarebbe stato condizionato da precedenti accordi intercorsi tra rappresentanti (dirigenti, tecnici) delle societ contrapposte, per conseguire reciproci vantaggi di classifica, sostenuti dalla convenienza di alcuni calciato-

vogliono ora sapere da Buffon se dietro la sua battuta ci sia una conoscenza diretta di qualche conto fatto per sistemare una partita, e quindi di qualche illecito sportivo. La data dellaudizione Buffon, bene precisarlo, sar sentito come persona informata sui fatti ancora da decidersi. Quasi certamente lincontro avverr pri-

ma della partenza per gli europei. Il pericolo di un interrogatorio invece del tutto scongiurato per Bonucci: la posizione del difensore della Juventus e della nazionale, indagato a Cremona per frode sportiva in relazione alle accuse rivoltegli da Masiello, stata trasmessa alla procura di Bari. Dopo aver gi ascoltato due volte come teste il difensore della Juve, i magistrati stanno aspettando gli esiti di analisi tecniche sulle utenze di altri giocatori che, stando alle parole del difensore dellAtalanta, avrebbero preso parte alla combine di Udinese-Bari 3-3 del 2010. Fino ad allora, lindagine, sul punto che riguarda Bonucci, in stand-by. Se ne riparler dopo gli europei.
RIPRODUZIONE RISERVATA

UN ANNO INSIEME
Massimo Mezzaroma, in alto, presidente del Siena dal 15 gennaio 2010. Antonio Conte, sopra, ha guidato i toscani la scorsa stagione, ottenendo la promozione in serie A A sinistra, il portiere Gianluigi Buffon

ri che (come nel caso dello stesso Carobbio) non si sarebbero fatti scrupoli di adoperarsi per orientare il punteggio delleventuale risultato concordato, ed onorare lo stabile legame con lorganizzazione riconducibile ai noti Ilievski e Gegic. Le partite incriminate, in tutto, sono per otto. Quelle di cui ci sono riscontri pi solidi: Novara-Siena 2-2, Siena-Torino 2-2, Siena-Varese 5-0 e AlbinoleffeSiena 0-1. Dice Carobbio: Siena-Torino 2-2 era un risultato scontato, sarebbe bastato un punto per accedere alla Serie A. I miei compagni mi dissero che laccordo era stato raggiunto. Sia in occasione della partita NovaraSiena, di cui abbiamo parlato, sia in occasione di Siena-Torino, per quanto intendessimo fare un pareggio a reti inviolate, andata a finire che Calai ha segnato due reti a partita costringendo a rivedere in alto il risultato numerico del pareggio. Laccordo avvenne comunque soltanto tra le squadre, senza scommettitori. In due di queste gare un ruolo lo avrebbe avuto lallenatore Conte, almeno a credere a Carobbio. Su Siena-Novara Conte si limit a dire che avremmo pareggiato la partita e che era stato raggiunto un accordo per il pareggio. Per Albinoleffe-Siena Carobbio disse al pm che liniziativa fu presa dal vice di Conte, Stellini, gi al termine della partita di andata (regolare). Decisero di dare la gara di ritorno a chi avrebbe avuto in quel momento pi bisogno di punti. Molto delicata la questione che riguarda Mezzaroma: per questo, dopo averlo iscritto nel registro degli indagati, nelle prossime 48 ore gli investigatori sentiranno il calciatore Coppola. La partita lultima di campionato, Siena-Varese 5-0. Coppola racconta sempre Carobbio entr negli spogliatoi sbiancato in volto rappresentandoci che poco prima, allesterno degli spogliatoi, era stato avvicinato da una persona vicina al presidente che gli aveva chiesto se cera la possibilit di perdere la partita. Questa persona, della quale forse il Coppola fece anche il nome, ma che in questo momento non ricordo, probabilmente in quanto si trattava di qualcuno che non avevo occasione di vedere molto spesso, gli aveva detto che il presidente intendeva scommettere o aveva scommesso sulla nostra sconfitta. La squadra oppose un netto rifiuto. Coppola era quasi sconvolto. In seguito ho appreso da Stellini che la proposta era stata fatta da Mezzaroma anche allo staff tecnico e che anche loro si erano rifiutati. Era la prima volta che ci proveniva una richiesta del genere dal presidente. Coppola ha gi negato tutto davanti a Palazzi. (g.fo. e ma.me.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

66

R2SPORT

PER SAPERNE DI PI www.coni.it www.repubblica.it/sport

Le carte
Lazio-Genoa 4-2
14 MAGGIO 2011
Partita dai due volti, Lazio praticamente inesistente nel primo tempo che si chiude sull1-1. La squadra di Reja si risveglia nella ripresa e in venti minuti segna tre gol a una difesa che certo non fa le barricate. Nella foto la rete di Palacio. Sotto il gol segnato di testa da Biava

Lecce-Lazio 2-4
22 MAGGIO 2011
Ultima giornata del passato campionato, altro over che vede protagonista la Lazio di Reja che chiude la stagione andando a vincere sul campo del Lecce gi salvo. Il primo tempo si chiude sul 2-2, nella ripresa un rigore trasformato da Zarate e unautorete di Vives

La camorra puntava sui match della Lazio


Sospette amicizie di Sculli a Roma. Anche gli idranti per truccare le partite
DAI NOSTRI INVIATI GIULIANO FOSCHINI MARCO MENSURATI CREMONA vocata fin qui come un fantasma, sussurrata in un paio di intercettazioni telefoniche, la criminalit organizzata entra ufficialmente nellinchiesta di Cremona sul calcioscommesse. Lo fa in grande stile, con due nomi e cognomi molto pesanti: Angelo Senese, esponente di spicco del clan Moccia. E Massimo Carminati, Er cecato della Banda della Magliana. Due personaggi che spingono questa parte dellinchiesta dalla procura lombarda alla Dda di Roma, cui presto dovrebbero essere trasmessi gli atti.

Mauri: Come arredata la cella?


Prima di entrare ha chiesto al secondino: Com arredata la cella?. Dopo Stefano Mauri ha passato le sue prime 24 ore nel carcere di Cremona tranquillo riferisce il suo avvocato. con due extracomunitari che hanno anche cucinato per lui.

che occorreva sapere le combinazioni di risultati dagli altri campi per decidere come far finire il match: ricordo che quel giorno cerano diversi risultati in bilico per decidere le retrocessioni e che ci fu, mi pare, un tentativo con degli idranti, di fare slittare di qualche minuto il termine di una delle partite in questione. Gli idranti esplosero, la partita fu interrotta, e durante la pausa si decise come farla finire: Mi ricordo che qualcuno ide in qualche altra partita lespediente di fare funzionare gli idranti.

Il genoano incontr il massaggiatore laziale e lamico di un noto ex della Magliana


IL CORRIERE CAMIONISTA Dagli interrogatori cominciati ieri cominciano ad arrivare le prime conferme alle ipotesi dellaccusa. Le pi nette sono quelle dell'autotrasportatore Vittorio Gatti, amico di Carobbio, che ha ammesso tutto. In particolare, ha detto di aver conosciuto gli Zingari grazie a Carobbio e di essersi prestato a fare viaggi per loro conto dietro compenso, per ritirare vincite di scommesse. Due i viaggi: uno a Bari per ritirare da Iacovelli il denaro della mancata combine tra Palermo e Bari (250 mila euro) e uno vicino a Pescara per avere dal tabaccaio Erodiani 40 mila euro, poi consegnati a Ilievski a Cernobbio. In tutto ho incassato 600 euro di compenso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I SENESE Gli investigatori sono convinti che il clan abbia investito nello scorso campionato su due gare della Lazio: quella interna con il Genoa e sulla trasferta di Lecce. Sono le due partite degli Zingari. Il contatto con Alessandro Zamperini, lex calciatore amico di Mauri che tent di corrompere il giocatore del Gubbio, Farina. L11 maggio, dunque tre giorni prima di Lazio-Genoa, Zamperini si sente tre volte al telefono con Senese e poi i due si incontrano ai Parioli. Lincontro non registrato. Ma analizzando i tabulati di Zamperini si scopre che i due si risentono e si rivedono in occasione di Lecce-Lazio, laltra partita truccata secondo gli inquirenti di Cremona. Il giorno prima dellincontro, infatti, c un vorticoso giro di sms tra Zamperini e Ilievski in cui si in-

mente segue la criminalit organizzata: indagano sui latitanti pi pericolosi dItalia, e invece si trovano a seguire Zamperini e Sculli. Le tecniche investigative sono per le stesse ha spiegato il direttore del Servizio, Gilberto Caldarozzi. E forse anche i risultati. il 19 marzo del 2011. Sculli a Roma in occasione di Roma-Genoa. Non stato convocato, ma il giocatore

scende comunque nella capitale. Viene intercettato mentre parla al telefono con un fratellino. Prendono appuntamento allhotel degli Aranci, sede del ritiro del Genoa, per poi andare insieme a vedere la partita. Il fratellino, accertano gli investigatori, altri non che Romano Massimo Papola, massaggiatore della Lazio. Luomo arriva allalbergo a bordo di una Smart con unaltra persona un uomo di circa 40/45 anni, con capelli rasati a zero scrivono gli investigatori e poi i tre entrano nellhotel. Il dato piuttosto curioso che emerge si legge negli atti che la stessa vettura era stata controllata a Roma con a bordo il noto estremista di destra legato ai Nuclei

armati rivoluzionari (Nar) e vicino agli ambienti della malavita organizzata Massimo Carminati, soprannominato er cecato per via di unevidente menomazione allocchio sinistro (permanente conseguenza di un pregresso scontro a fuoco con i carabinieri risalenti allanno 1981). Si ricorda proseguono gli investigatori che Carminati stato affiliato alla Banda della Magliana ed accusato di aver garantito il legame tra lorganizzazione criminale romana e il mondo delleversione di destra e della criminalit organizzata romana. Quando viene fermato, Carminati in auto con Giovanni De Carlo, campione italiano classe B di kick boxing. Ed questo perso-

naggio, concludono gli investigatori, che verosimilmente si incontra con Sculli e Papola nellalbergo del ritiro del Genoa. LA TATTICA DEGLI IDRANTI Come tutte le associazioni mafiose che si rispettino, anche quelle che avevano messo le mani sul calcio italiano potevano contare su un controllo del territorio a dir poco capillare. Nelle carte dellinchiesta fa capolino la descrizione di un espediente utilizzato pi volte per manipolare partite allultimo minuto grazie allintervento degli inservienti. Ne parla Gervasoni quando racconta di una partita di fine stagione Ancona-Mantova, ovviamente combinata. Il problema

La Figc
ALBERTO ABBATE FULVIO BIANCHI ROMA ppuntamento domattina allex Ostello della Giovent, di fronte allaula bunker: va in onda il processo-farsa al calcioscommesse. Il rumore degli arresti di Cremona lha lasciato in silenzio sullo sfondo. E nellaria aleggia pure la possibilit di un rinvio. Nessuno a ieri aveva per comunicato nulla, la decisione sarebbe davvero clamorosa: c gi un esercito di avvocati e deferiti prenotato in citt. Fra alberghi e viaggi sarebbe un danno quasi pi caro delle pene. La prima udienza dovrebbe comunque partire, ma il processo potrebbe fermarsi subito. In arrivo

Luomo del clan in stretto contatto con Zamperini prima di due partite dei biancocelesti
serisce una telefonata dellex giocatore con Senese. Anche in questo caso gli inquirenti sospettano che loggetto delle conversazioni fosse la combine della partita. ER CECATO E ROMA-GENOA Dellinchiesta si occupa la divisione dello Sco che abitual-

E domani il processo sportivo rischia di bloccarsi subito


infatti tantissime eccezioni degli avvocati, pronti ad appellarsi al difetto di difesa, anche solo per una mancata ricezione della comunicazione dinterrogatorio. Poi, fra i 61 deferiti (calciatori, dirigenti ed ex tesserati) di sicuro ne mancheranno 5 o 6: in galera o in custodia, tutti coinvolti nel blitz di luned. Non si sa quindi se la posizione degli arrestati verr stralciata e la commissione disciplinare si concentrer solo sugli altri. Si tratta di Acerbis, Bertani, Turati e Pellicori (detenuti in carcere) e Joelson (ai domiciliari). Ruopolo e Conteh hanno lobbligo di firma due giorni a settimana: il primo ha evitato di proposito il gioved, sar a Roma per dire tutta la sua verit. Nei verbali ha gi confessato tantissimo. E in prima fila nel clan del canta che ti libero. Per la prima volta ci sar un vero stuolo di pentiti per salvare la carriera: sicuramente Ruopolo appunto, Carobbio, Cellini, Cristante, Conteh, Doni, Gervasoni, Joelson, Micolucci, Passoni, Tamburini e Narciso. Ma da gioved, dopo linvito del procuratore federale Palazzi, sallungher la lista di nomi pronti a patteggiare per ottenere

uno sconto di pena: sar una corsa contro il tempo sino al giorno in cui la commissione disciplinare non dir stop. A quel punto potranno per farlo solo coloro che non hanno un illecito consumato o una pluralit di reati a carico. A tremare sono anche i 22 club (tre di A: Atalanta, Siena e Novara) che rischiano penalizzazioni. Il Siena viene giudicato solo per responsabilit oggettiva: quella diretta rinviata al prossimo maxiprocesso di luglio, se confermato il coinvolgimento del presidente Mezzaroma. Intanto la Figc pronta a farsi garante davanti allUefa, in caso di deferimento di Conte per associazione. La Juventus non rischia lEuropa, garantiscono a via Allegri. Ma che ne pensa la giustizia federale?
RIPRODUZIONE RISERVATA

Doni e Gervasoni

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

R2SPORT

PER SAPERNE DI PI www.figc.it www.transfermarkt.it

67

Tocca allItalia pulire questa immagine


Prandelli ha scelto i 23 per lEuropeo, esclusi Destro e Ranocchia
TANTI GUAI E SCELTE OBBLIGATE
emmeno la nazionale del 2006 ebbe tanti travagli prima di partire per il Mondiale in Germania. Quella di Prandelli partita sotto un bello stellone due anni fa sta scontando adesso in anticipo rispetto allEuropeo la sua dose di guai. Gli infortuni di Rossi e Cassano prima, quello di Chiellini poi, la mazzata dellinchiesta sulle scommesse arrivata fino dentro Coverciano e da ultimo anche il test pre europeo col Lussemburgo annullato (veramente lultimo dei problemi visto quanto accaduto intorno) faranno sembrare forse le partite con la Spagna, la Croazia e lIrlanda di Trapattoni agli Europei quasi un sollievo. Il calcio vero di fronte a quello angoscioso e fasullo. La lista dei 23 abbastanza nel solco dei due anni di lavoro di Prandelli, con delle rinunce pi che con delle scelte sorprendenti. Non c un centravanti classico pur avendo impiegato nel tempo i vari Gilardino, Pazzini, Osvaldo ma unicamente attaccanti di movimento e soprattutto quasi mai provati a cominciare dalla tanto gettonata coppia CassanoBalotelli. Ma non se ne pu fare una colpa a Prandelli, se i vecchi centravanti smettono di fare gol e rimangono in pista solo i brevilinei (Giovinco) e gli anziani (Di Natale): inutile piangersi addosso, meglio inventarsi qualcosa. Non c un vero e proprio trequartista, modulo e ruolo cui il ct ha voluto per forza legarsi mani e piedi, se non il solo rimediato Montolivo, pur avendo provato anche Aquilani e perfino Mauri (gi proprio lui, convocato ben sei volte dal ct). Non c Pepe, unica consistente critica che si pu fare a Prandelli: primo perch Pepe stato chiamato quando giocava meno bene ed stato tagliato alla fine del suo anno migliore, secondo perch un altro pezzettino di Juventus che gi costituisce il 30% della nazionale tra difesa e centrocampo (Buffon, Barzagli, Chiellini, Giaccherini, Marchisio, Pirlo) avrebbe dato un minimo di garanzia in pi al gioco azzurro, invero niente affatto brillante nelle ultime uscite (Uruguay e Stati Uniti). Una nazionale come lItalia non dovrebbe avere troppi problemi a rimpiazzare un giocatore come Criscito. pi giusto che quella maglia vada a Balzaretti o a un altro. Piuttosto evidente invece la disparit di trattamento con Bonucci che nellinchiesta pure lui ma che tiene il posto a discapito di Ranocchia. Quasi la met dei 23 viene direttamente dal gruppo Lippi, e poco pi della met della squadra titolare viene dalla squadra titolare di Lippi. A testimonianza che quella di Prandelli non una rivoluzione ma un prudente passaggio da una storia a unaltra. Il calcio italiano non gli ha dato molte altre opportunit e negli ultimi tempi gli ha perfino giocato contro. (f.bo.)

DAL NOSTRO INVIATO ENRICO CURR PARMA a partita di ieri sera della Nazionale contro il Lussemburgo stata annullata a causa del terremoto, come ha annunciato il vicepresidente Albertini dopo una riunione con prefetto, questore, sindaco e presidente della provincia. Non cera lo spirito per giocare. Il rispetto per lEmilia e per i suoi morti ha imposto la rinuncia e il dietro-front verso Coverciano, dove gli azzurri, ormai ridotti ufficialmente ai 23 che marted prossimo partiranno per la Polonia, si sono regolarmente allenati. Lapproccio al debutto del 10 giugno a Danzica, contro la Spagna campione del mondo, si cos ulteriormente complicato, con una collezione quasi

Amichevole annullata per il terremoto. Balotelli: Io un genio, sogno il Pallone dOro


ineguagliabile di contrattempi e con una serie di incertezze, non solo tecniche, che coinvolgono alcuni punti fermi della squadra, dalla difesa con Chiellini e Bonucci allattacco con Cassano e Balotelli. Negli ultimi nove mesi lItalia di Prandelli ha affastellato i problemi senza volere, toccando il picco luned e marted. Prima, con lavviso di garanzia notificato a Coverciano a Criscito, escluso dalla lista dei 23, e con la notizia delliscrizione nel registro degli indagati di Bonucci, mantenuto dalla Figc tra i passeggeri del charter per Cracovia. Poi, con la cancellazione per cause tanto drammatiche della verifica sul campo tanto attesa da Prandelli: ora gliene resta soltanto una, dopodomani a Zurigo con la Russia. Dal settembre scorso non c un attimo di tregua per il ct, che in un anno scarso aveva completato la rimonta dal sedicesimo al sesto posto della classifica Fifa, riguadagnando alla squadra la simpatia dei tifosi. Lelenco parla chiaro: il grave

Dalle altre liste Danimarca


SORENSEN KO
La Danimarca perde il suo portiere titolare, Sorensen, che si infortunato in amichevole con il Brasile. Al suo posto Kasper Schmeichel, figlio di Peter

Francia

Prandelli e Bonucci in allenamento a Coverciano infortunio al ginocchio di Pepito Rossi, loperazione al cuore di Cassano, le ripetute bizze di Balotelli, le due sconfitte casalinghe nelle amichevoli con Uruguay e Usa, la riluttanza dei club a concedere gli stages chiesti dal ct e infine annullati per il rinvio della giornata di campionato dopo la morte di Morosini, il calcioscommesse e le sue ricadute sul gruppo azzurro, il definitivo stop di Rossi, gli infortuni muscolari di Chiellini e Montolivo, la cancellazione della partita di ieri. Adesso la Nazionale, scesa al 12 posto della graduatoria Fifa, affronta lEuropeo con pochi collaudi, pochi allenamenti con la rosa al completo e tante incognite: sulla tenuta fisica di Chiellini, Montolivo e Cassano, su quella caratteriale di Balotelli, sulla resistenza di Bonucci alle inevitabili pressioni esterne e sullatteggiamento dei tifosi verso la squadra che rappresenta il calcio italiano, di nuovo al centro dellindignazione popolare. Prandelli ha illustrato alla Rai il suo manifesto per lEuropeo. Dare unimmagine di pulizia, anche grazie al nostro impegno sul campo, la nostra partita pi importante. un appello al gruppo degli eletti, che da ieri mattina ha nomi, cognomi e numeri di maglia. Gli ultimi due bocciati sono Ranocchia e Destro. Con la

FUORI GOURCUFF
Lex giocatore del Milan Yoann Gourcuff (foto) stato uno degli ultimi tagli del ct francese Blanc

Inghilterra
WELBECK E JOHNSON OK
Nonostante gli infortuni, il ct inglese Hodgson ha chiamato Welbeck e Johnson. Le novit sono Jagielka e il portiere Butland

promozione ufficiale dei due centrocampisti pi duttili, Diamanti e Giaccherini, i difensori in lista rimangono 7, gli attaccanti 5. Se ne evince che il modulo base sar quello delle qualificazioni (4-3-1-2), il pi gradito al ct, ma anche che i due moduli di riserva e di emergenza il 3-5-2 della Juve e il 4-32-1 dei fantasisti chiamano in causa Giaccherini, Giovinco e Diamanti. A centrocampo il ballottaggio per giocare dietro le punte tra Montolivo e Thiago Motta. In attacco la coppia prediletta Cassano-Balotelli, con Di Natale che incalza. Nel frattempo Prandelli ha dato i numeri, sulla ruota di Cracovia: il 10 della stirpe degli inventori azzurri a Cassano, il 4 di Criscito a Ogbonna, l8 di Gattuso a Marchisio. Gli eroi di Berlino Buffon, Pirlo e De Rossi si sono tenuti il loro: l1, il 21 e il 16. Giovinco ha avuto il 20, Balotelli il 9, che nella smorfia di Manchester sinonimo di stalker. Secondo il Sun, avrebbe seguito fino a casa una giovane cameriera, che in principio lavrebbe appunto scambiato per un molestatore, prima di lasciarsi convincere dallo zio tifoso che si trattava di un calciatore famoso. Tanto famoso da sbilanciarsi con France Football. Sono un genio, non un ribelle, sogno di vincere il Pallone doro. Per ora Prandelli si accontenterebbe di un buon Europeo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercato
MATTEO PINCI ROMA na suggestione. Di pi, unidea: regalare alla Juventus un centravanti per diventare, da subito, competitivi in Champions League. Uno come Edinson Cavani, per esempio. Lad Marotta ci pensa da giorni: lassemblea di Lega, luned scorso a Milano, loccasione giusta per soffiare una proposta nellorecchio del presidente De Laurentiis. Per Matri e 40 milioni si potrebbe anche fare, la risposta del presidente. Una provocazione, ma non un vero e proprio no. E chiss che a Torino non continuino ad annusare la pista: in fondo, 38 milioni cash farebbero tentennare chiunque, anche il presidentissimo azzurro. Cavani, con Higuain bloccato dal Real, resta comunque la prima alternativa a Van Persie, il nome preferito da

La Juventus insiste per Cavani Ranieri va al Monaco in serie B


Robin Van Persie Edwin Dzeko
25 MILIONI
La stella dellArsenal contesa da City e Juve, ma servono 25 milioni

Stevan Jovetic
25 MILIONI
La stella della Fiorentina piace al Napoli: i Viola non scendono sotto i 25 mln

20 MILIONI
Per lattaccante del City, oltre allipotesi Germania, spunta anche il Malaga

Big trattati

RIPRODUZIONE RISERVATA

Marotta e Paratici, che gi entro la prossima settimana potrebbero tentare il blitz a Londra. Obiettivo complicatissimo, per la pressione sul giocatore del Manchester City: soprattutto dopo aver perso Hazard (che ha scelto il Chelsea) per aver troppo tergiversato. Ma se lArsenal (che ha individuato in Llorente del Bilbao lalternativa) continuasse a fare muro, il club di Mancini sfiderebbe la Ju-

De Laurentiis: Su Lavezzi s aperta unasta. Idea Jovetic per rimpiazzarlo


ventus anche per Cavani per una (doppia) missione impossibile. Discorso opposto per Lavezzi,

ormai pronto al trasloco. A patto di soddisfare la clausola da 31,8 milioni, su cui non deroga De Laurentiis: Per lui c unasta internazionale sorride anche dalla Cina sono interessati. Decisivo sar quello che vorr fare il Pocho. E per questo in forte vantaggio resta il Psg, pronto ad alzare lofferta di 26 milioni dopo aver staccato Chelsea e Inter. Il Napoli ha anche individuato il

grande nome con cui sostituirlo: Jovetic, da strappare alla Fiorentina con un contante sostanzioso (20-25 milioni) pi il prestito di Insigne o Vargas. Anche se il presidente frena: Non farei questo ai Della Valle. Sar vero? A Firenze, dove sono pronti a chiudere per Montella, non andr Claudio Ranieri che ha firmato ieri con il Monaco: biennale con opzione sul terzo anno a 2,5 milioni. Il prezzo per accettare (con il difensore Raggi) la serie B francese. In tema di allenatori, la Lazio chiuder a ore con Petkovic, biennale da 600 mila euro annui: il primo regalo sar a breve il turco Yilmaz. Accordo in vista anche tra Milan e Rigoni, ma solo se partiranno Flamini e Aquilani. Mentre lInter (che a breve rinnover il contratto di Stramaccioni per tre anni), definito Destro, ceder Pazzini in prestito. A chi non ha un Cavani da sognare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

68

R2SPORT

PER SAPERNE DI PI www.diamondleague.com www.rolandgarros.com

Bolt prigioniero di se stesso Adesso fatemi solo correre


Usain ormai unindustria: Ma sono umano anchio
EMANUELA AUDISIO ROMA n Bolt dimesso. Roma dir se anche dismesso. Usain sembra stanco, sopraffatto, spento. Non si sforza pi. Un lampo stanco. Non ha voglia di trovare le parole. Un re che chiede fiducia, ma il 1004 di Ostrava misero. proprio pessimo, non da me. stata una brutta giornata, non diventer una brutta abitudine. Forse avevo dormito e mangiato male. Se anche perdessi tutte le gare da qui a Londra non mi preoccuperei, quello che conta essere in forma ai Giochi. Gi, ma come si pu far bene andando male? Siamo umani, sbagliamo, in tutti gli sport ci sono gli alti e i bassi. stata solo una falsa partenza, a proposito ci sto lavorando, allo scatto iniziale, cerco di migliorare, mi fido di coach Glenn Mills, mi ha sempre allenato bene. Tanti fotografi, tanti scatti, tanta attenzione. Bolt prima si divertiva e divertiva. Trovava sempre modo di meravigliare. Adesso pare indossare una maschera, verrebbe voglia di bussargli per chiedere: ci sei ancora Usain? Agli organizzatori ha chiesto impegni minimi. Voglio correre e basta. In Giamai-

Il suo team Glenn Mills


LALLENATORE
Di lui Usain si fida ciecamente. Stanno lavorando sulla partenza e sulla prima parte di gara

IN 50.000 ALLOLIMPICO
Posti al completo al Gold Gala, o quasi. Sono previste 50 mila presenze. Occhi puntati quindi sullo show dei 100 metri, alle 21,38: ai blocchi Powell, Lemaitre, Collins e Clarke. E Bolt

Nugent Walker jr
LASSISTENTE PERSONALE
prima di tutto il migliore amico di Bolt dai tempi delle elementari. NJ vive con lui e lo segue ovunque

Norman Peart
IL MANAGER
Segue Usain dai tempi del liceo. Nel 2003 gli fa siglare il primo contratto con uno sponsor

strada verso Londra in salita. Da qui pare anche lunga. Prima un Bolt normale bastava a strapazzare gli altri, ora che la tempesta perfetta non c pi, chi lo vuole un Bolt banale e in saldo? Fuori dalla finale mondiale per falsa partenza, aggredito da Blake, suo giovane compagno, che a fine stagione lanno scor-

so ha corso i 200 in un pazzesco 1926. Bolt a 26 anni comincia ad avvertire fitte. Nel 2008 di questi tempi fece il suo primo record mondiale sui 100, 972. Magari maggio gli porta bene? Anche se lo stesso periodo non sono nella stessa forma e non funziona cos. Delle sue condizione fisiche non parla

pi, ma si sa che soffre di male alla schiena, non un caso che sia gi stato a farsi visitare e curare a Monaco dal professor Hans-Wilhelm Mller-Wohlfahrt, soprannominato Dottor Mani Calde, che tra i suoi clienti vanta anche il cantante Bono degli U2 e il calciatore Cristiano Ronaldo. LOlimpico

quasi esaurito, si punta a oltre 50 mila presenze. Perch Bolt comunque d sempre lillusione di poter stropicciare il tempo. Ma stavolta il primo a crederci deve essere lui. Per quello che ha fatto merita spinta e affetto. Forza Usain, torna sul trono.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Tennis
GIANNI CLERICI PARIGI vevo scritto proprio un bel pezzettino, deridendo larticolo di una giovane esordiente dellEquipe, e la sua intervista tipo Novella 2000, in cui aveva strappato dalle labbra di Serenona laffermazione Se fossi uomo sarei gay. Avevo, al contempo, invitata a cena una bella collega americana, che, presa dal dubbio, aveva insistito per dare unocchiata a Serena, affermando: Si ritirata da Roma per ragioni diplomatiche, per meglio preparare il Roland Garros. Ma non in forma. Avevo quindi seguito la zelante in tribuna stampa, per ritrovarmi di fronte a un tabellone elettronico che indicava un non inatteso pun-

Domani al Golden Gala di Roma il campione che ha perso leggerezza e velocit


ca il suo campo dallenamento ora vietato agli estranei. Bolt un bene pubblico, un tesoro nazionale, un prodotto lordo, una holding della velocit, va difeso e protetto. Usain prima stava tra la gente, non gli pesava, riusciva ed essere leggero pure con responsabilit pesanti. Sapeva scappare e scherzare. Adesso pare un animale in cattivit. E soprattutto una preda. Roma ha una pista veloce, lanno scorso il mio esordio stagionale fu qui, 991, mi riuscisse un tempo attorno a 970 sarei felice. Ma il mio solo un desiderio, non una certezza. Il record dellOlimpico 977 di Tyson Gay e Bolt questanno alla sua prima uscita in Giamaica ha corso in 982. Sembrava recuperato, ancora in grado di promettere. Poi il buio a Ostrava. Si rianima solo quando gli dicono che Gatlin ha dichiarato che il mondo stanco di Usain. Si preoccupi degli avversari, ne ha ancora di strada da fare per arrivare a me. Tristi Tropici, scriveva Levi-Strauss. A vedere Bolt tristi pure i Caraibi. Sei macchine, una villa in collina, 240 mila euro a gara, uno staff da star, eppure nulla come prima. Leggero e veloce. Il lampo era una liberazione, una scarica di felicit, oggi un brand da piazzare anche nei giorni controvento. C Nugent Walker Junior (NJ), suo amico dai tempi della scuola e assistente personale, c la sua stilista, c Carole, la sua addetta stampa che lo rifocilla di pollo e riso, c il suo manager, Norman Peart, c il suo agente Ricky Simms, sempre protettivo. Ci sono le sue guardie del corpo, in jeans. E c una

Serena al punto pi basso folle eliminazione a Parigi


teggio di un set a zero e di ben 5 punti a 1 in favore della Williams nel tiebreak del secondo. Fronte a lei si agitava, solo allapparenza battuta, Virginie Razzano, lerede francese di poveri emigranti, tra i quali ben due, per sopravvivere alla fame, si erano dedicati alla boxe. Forse per questo, o per un naso aquilino simbolo di testarda volont, Virginie nota per qualche testardaggine, per un caratterino opposto a quello dei perdenti. Non che, in quella, Serenona sia stata estranea a pi di una colpa, alla mancanza del punch finale contro unavversaria ormai groggy. Aiutata involontariamente dallarbitra peggiore del circuito, quella stessa Asderaki che lanno passato defraud la Leonessa di un punto che fin di segnarne la sconfitta, Virginie riusc caparbiamente a recuperare, e ad appaiarsi, un set pari. La cena con la bella collega si allontanava, anche perch la stessa si diceva incredula della mediocrit di Serenona, e, dallaltro canto, appariva irritata contro un pubblico vittima delleredit del caporale Chauvin, famoso inizia-

La delusione di Serena

tore dello sciovinismo. Ma era soprattutto Serena a lasciarsi andare, sinch, addirittura sullo 0-5, unimprovvisa memoria di se stessa la spingeva al rifiuto della sconfitta. Mentre Viriginie accusava un apparente malore inguinale, ecco Serena risalire sino al 35, e ad un incredibile game, in cui 4 vantaggi per Serena si sarebbero alternati a ben 8 match point di una Virginie in preda ad una crisi isterica di impotenza. Nello scusarmi con il lettore per limprovvisa necessit di dar conto, in pratica a braccio, dellincredibile vicenda, mi avvio solo in direzione di una mediocre pizza, mentre laffascinante collega mi ha lasciato, per confortare Serena. Prima di ci avevamo assistito ad unagevole vittoria della Leonessa Schiavone sulla veterana del circuito, la deliziosa 42enne Kimko Date-Krumm, e allincontro di

In breve Basket Williams fuori al 1 turno con Razzano: in uno Slam non le era mai successo Avanti Schiavone
Bolelli, anche lui ospite del Centrale, noblesse di Nadal oblige. Una volta di pi, spettatore di Bolelli, mi son visto costretto a chiedermi quale sia il rapporto tra leleganza del gesto e lefficacia. Fossi il giurato di uno sport che si affida a schemi diversi dal punteggio, quale i tuffi, la ginnastica, il pattinaggio, non avrei dubbi nellassegnare la vittoria a quel fenomeno del bolognese. Purtroppo in grado di raccogliere 5 soli, pur brillantissimi games, contro i 18 di quel valgaraccio di Rafa. Cos va il mondo.

Milano batte Pesaro oggi Siena-Sassari


ROMA Play-off serie A, semifinali gara-1, Milano-Pesaro 8475. Stasera gara-2, Siena-Sassari (20.30 RaiSport1). CALCIO LAtletico Madrid ha ufficializzato lacquisto dellex interista Emre. Il centrocampista ha firmato un biennale. NBA Miami batte Boston 9379 e si aggiudica gara-1 della finale della Eastern Conference nei playoff. GOLF Matteo Manassero, 8 a Walton Heath, andr agli US Open (14-17 giugno) insieme a Francesco Molinari. CICLISMO Con quasi due anni di ritardo a Andy Schleck stata consegnata la maglia gialla di vincitore del Tour de France 2010 dopo la squalifica per doping di Alberto Contador. PATO Oggi Pato dovrebbe tornare in campo a quasi tre mesi dallultima partita: il ct del Brasile lo ha provato in allenamento nel tridente con Hulk e Neymar. Dovrebbe giocare dal 1 minuto contro gli Stati Uniti a Washington. Non titolare dal 25 febbraio con la Juventus.

I risultati
1 turno uomini: Nadal (Spa) b. Bolelli 6-2 6-2 6-1; Haas (Ger) b. Volandri 6-3 0-6 6-4 6-4; Almagro (Spa) b. Lorenzi 6-3 7-5 6-4; Murray (Gb) b. Ito (Jpn) 6-1 7-5 6-0. Donne: Schiavone b. Date (Jpn) 6-3 61; Razzano (Fra) b. S. Williams (Usa) 6-4 6-7 6-3; Sharapova (Rus) b. Cadantu (Rom) 6-0 6-0
RIPRODUZIONE RISERVATA

la Repubblica la Repubblica
MERCOLED 30 MAGGIO 2012

METEO

PER SAPERNE DI PI meteo.repubblica.it

71