Sei sulla pagina 1di 60

-MSGR - 01 NAZIONALE - 1 - 19/10/13-N:

1,20*

ANNO 135- N 285 ITALIA

Edizione Nazionale
IL GIORNALE DEL MATTINO

Sped. Abb. Post. legge 662/85 art.2/19 Roma

Sabato 19 Ottobre 2013 S. Laura

Commenta le notizie su ILMESSAGGERO.IT

Rocchi a pag. 26

Ameri a pag. 25

Satta a pag. 29

Vai su ilmessaggero.it!

Casa, ecco chi pagher tasse pi alte dellImu


`

Doppietta di Pjanic: 2-0. lottava vittoria consecutiva

Effetto Bonev la Pascale vuole 10 milioni da Santoro


Mario Ajello

Napolitano difende la manovra, critiche da Confindustria. Letta: noi i primi ad abbassare le imposte
ROMA Le abitazioni principali con rendite catastali pi basse rischiano di pagare di pi con il riassetto della tassazione sulla casa. Il presidente Napolitano scende in campo per difendere la legge di stabilit. La manovra viene per bocciata da Confindustria e sindacati. Enrico Letta: ho abbassato le tasse. Ausiello, Cifoni, Conti, Costantini e Franzese alle pag. 2, 3 e 5

Leadership

Fine dun equivoco cantieri aperti in tutti i partiti


Stefano Cappellini

e dimissioni di Mario Monti da Scelta civica hanno ufficialmente chiuso la stagione iniziata nel novembre di due anni fa, quando nel giro di poche ore lex commissario europeo fu prima nominato senatore a vita e quindi incaricato di formare un governo con lobiettivo di scongiurare un default che pareva imminente. Non ci interessa qui tracciare un bilancio dellavventura politica di Monti, maturata in un contesto oggettivamente difficile, e che si presta a letture non univoche. Sulla parabola della sua leadership, invece, il giudizio nei fatti: si tratta, nella storia della Repubblica, di uno dei pi clamorosi casi di dissipazione del credito di autorevolezza e credibilit detenuto in partenza. Continua a pag. 24

Scelta civica

Lite Monti-Casini verso il gruppo dei popolari


Lite Monti-Casini, le strade si dividono. Le accuse nei miei confronti - spiega il leader Udc - sono semplicemente ridicole. Undici senatori lasciano Scelta civica, che ora nel caos. I centristi vanno verso un nuovo gruppo, che potrebbe chiamarsi popolari. Bertoloni Meli e Marincola alle pag. 6 e 7

La Roma entra nella leggenda travolge il Napoli e stacca tutti


ROMA La Roma non si ferma pi. Otto vittorie di fila dallinizio del campionato sono ormai un bel record, ma soprattutto conta nel presente il successo sul Napoli (2-0), una diretta rivale, e un avvio di fuga in campionato. Gioco e dedizione da parte di tutti i giallorossi nel primo scontro diretto dellanno, con doppietta di Pjanic (il secondo gol su rigore). Ferretti e Trani nello Sport

Pressing

LOlimpico

Forte e bella
Massimo Caputi

Festa storica
Piero Mei

oma prima e da record. Concentrata, compatta, bella da vedere anche quando soffre, la squadra di Garcia ruba gli occhi e fa impazzire una citt. Continua a pag. 32

Magnifici Sette sono diventati otto: Roma fa sempre qualcosa in pi, senn che Citt Eterna sarebbe? Cos la Roma avanza sul campionato in fila per otto. Continua a pag. 24

a testa di Maria Antonietta rotol anche a causa della serie di calunnie che giravano sul suo conto: tra cui lamore saffico con la principessa di Lamballe. Dragomira Bonev (in arte Michelle, attrice bulgara e ex cortigiana del Cavaliere) non una principessa, ma in qualche modo, fatte le proporzioni tra la storia e lattuale cronaca da basso impero, ci risiamo: decapitare lantico regime berlusconiano, colpendo con il gossip la donna del re. Francesca Pascale, per rispondere alle accuse della Bonev e di Santoro e di Servizio Pubblico, chiede dieci milioni di euro di risarcimento. Il Pdl la sostiene nella sua controffensiva: Basta con i serial killer dellinformazione (Francesco Paolo Sisto), trasmissione cloaca (Luca DAlessandro), macelleria (Renato Brunetta) e via cos. E la padrona di Palazzo Grazioli, di fronte a quello che lei chiama il fango che vuole sporcare la bella storia damore tra me e il presidente, sta scatenando tutta la geometrica potenza che accumulato in questi mesi dentro il partito azzurro. Tanto che ormai esiste, nel crepuscolo berlusconiano, un vero e proprio partito Francesca e sta aumentando il suo potere. Continua a pag. 9 Guarnieri a pag. 9

Capitale blindata, fermati 5 black bloc


ROMA Gi cinque black bloc francesi fermati, vicino a Montecitorio, alla vigilia della manifestazione prevista per oggi pomeriggio a Roma, che porter in piazza le sigle antagoniste e gli anarchici assieme a studenti e lavoratori. Ai cinque, subito espulsi, sono stati sequestrati manganelli, biglie ed estintori. La protesta di oggi continuer fino a domani mattina, con una sorta di accampamento improvvisato davanti al ministero delle Infrastrutture vicino a Porta Pia. Una due giorni di mobilitazione che ha fatto scattare un piano di sicurezza imponente: Capitale blindata per il timore di incidenti. Tagliapietra e Vuolo a pag. 13

IL TORO RITROVA I MOMENTI BELLI


Buongiorno, Toro! Luna piena non vi tocca direttamente, per vi ricorda non appena entra nel segno che il prossimo plenilunio sar vostro, il 17 novembre. Oggi vi sembra impossibile, ma quante situazioni non saranno pi le stesse (per vostra fortuna)! Un giorno, quando ripenserete allautunno 2013, complicato e faticoso, lo vedrete sotto unaltra luce. Oggi intanto splende la luce rossa di Marte, quella verde di Venere, la violetta di Giove colori della bandiera dellamore. Auguri.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il ritorno del Pibe

Maradona, il Fisco vuole 39 milioni Perseguitato nel Paese delle tasse


ROMA Non appena arrivato in Italia, Diego Armando Maradona ieri mattina si visto notificare da funzionari di Equitalia un avviso di mora da oltre 39 milioni di euro. Si tratta di un atto dovuto che va rinnovato ogni sei mesi e che consente lattivazione di azioni esecutive di recupero del debito fiscale. una persecuzione nel Paese delle tasse - ha reagito il Pibe de oro - In Italia ho regalato solo amore per la gente e spettacolo sportivo. De Bartolo a pag. 15

Loroscopo a pag. 37

Tendenze Moda sempre pi tecnologica E il look diventa virtuale

La storia Lamore segreto di Dickens, lo scandalo dietro il perbenismo

Il personaggio I mille volti di Assange Arriva il film su Wikileaks

Ogni giorno hai unottima ragione per seguirci on line. Anzi, dieci.

-MSGR - 20 CITTA - 2 - 19/10/13-N:

Primo Piano

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Napolitano-Letta asse sulla manovra Imprese critiche: mancano i tagli


Il Presidente: ora responsabilit. Palazzo Chigi: tasse abbassate Industriali e sindacati allattacco. Maggioranza in fibrillazione
`

IL MONITO
ROMA Bisogna distinguere il coraggio dallincoscienza. Giorgio Napolitano scende in campo per difendere la legge di stabilit appena varata dal governo Letta e gi al centro del fuoco incrociato di sindacati, imprese e anche esponenti della stessa maggioranza. In una video intervista realizzata appositamente per lapertura della convention dei Giovani imprenditori di Confindustria a Napoli, il capo dello Stato replica a chi in queste ore non nasconde la delusione per una legge di bilancio che a conti fatti ha dato molto meno di quello che le promesse dello stesso Letta sembravano far intravedere. Napolitano netto: Dinanzi alla legge di stabilit occorre un atteggiamento critico quanto si voglia, ma che sia sostenibilmente propositivo e consapevole di vincoli e condizionamenti oggettivi che non si possono aggirare. Per cui: va benissimo il coraggio,

purch non sia poco responsabile. Certamente arrivato il momento della crescita, ma bisogna farla non pensando che non esista pi il problema del consolidamento delle finanze pubbliche. giusto ridurre il prelievo fiscale sulle imprese o sul lavoro, ma il problema delle risorse esiste e non possiamo inventarci delle coperture fasulle sulla spesa dello Stato.

PIEDI PER TERRA


Insomma, necessario rimanere con i piedi per terra. Gli impegni sottoscritti a Bruxelles devono essere rispettati, quei vincoli ci sono e non possiamo non te-

IL CAPO DELLO STATO BLINDA LA LEGGE DI STABILIT: DOBBIAMO RISPETTARE I VINCOLI IMPOSTI DALLEUROPA

La precisazione

Nessuna telefonataccia di Letta a Squinzi


Smentisco nel modo pi assoluto di aver ricevuto telefonatacce da Palazzo Chigi. Tra laltro, lo stile personale di Enrico Letta non di questo genere. Se dobbiamo dirci qualcosa lo facciamo in modo molto civile e urbano. La precisazione del presidente di Confindustria e si resa necessaria dopo che nel pomeriggio di mercoled si era sparsa la voce secondo cui il premier Letta, irritato per le parole di critica giunte da Viale dellAstronomia sulla neonata legge di Stabilit, avrebbe fatto una telefonataccia di protesta a Squinzi. Va detto che lequivoco stato alimentato anche da fonti contigue a Palazzo Chigi che,

richieste di una verifica, avevano accreditato lo scambio telefonico. La smentita di Squinzi fa giustizia delle illazioni, mentre conferma lesistenza di un dialogo tra governo e imprenditori in una dialettica che talvolta pu esprimersi anche attraverso la critica.

nerne conto. Altrimenti - insiste il capo dello Stato - non sarebbe una prova di coraggio, ma una prova di incoscienza. Il rischio quello di ricascare nella procedura di infrazione per deficit eccessivo dalla quale siamo appena usciti e i cui frutti, a cominciare dal calo dello spread, stiamo gi vedendo. Ma le parole di Napolitano non sono sufficienti a placare gli animi. Il clima - anche politico, con tensioni sempre pi evidenti pure allinterno di Pd, Pdl e Scelta civica - resta ai massimi livelli. Tanto che in serata lo stesso premier ad autodifendere la legge di stabilit. Per la prima volta abbiamo abbassato tasse. Forse era meglio unaltra legge di stabilit come negli anni scorsi, con tagli alla sanit, con tagli al sociale con aumenti di tasse? chiede caustico. E poi: Quella sui 14 euro (laumento massimo mensile in busta paga, ndr) una polemica assolutamente inventata perch - sostiene - questa cifra non scritta da nessuna parte nella manovra e sar il Parlamento a decidere la platea dei beneficiari. E ancora: La service tax sar molto meno della somma di Imu e Tares. Il pressing delle parti sociali resta fortissimo. Cgil, Cisl e Uil, luned mattina si riuniranno per decidere quali azioni di protesta intraprendere e non si esclude lo sciopero. Anche lintero universo dei datori di lavoro sulle barricate. In una nota congiunta Confindustria, Abi, Ania, Alleanza delle cooperative e Rete imprese sottolineano che responsabilit anche non tacere e non sminuire i problemi. Mancano i tagli alla spesa pubblica e lintervento sul cuneo fiscale non efficace, ribadiscono. Alzano la voce i giovani industriali. Dal palco di Napoli il leader, Jacopo Morelli, accusa il governo di essere sordo alla voce del Paese reale. Giusy Franzese
RIPRODUZIONE RISERVATA

Giorgio Napolitano con Enrico Letta

Hanno detto

In Parlamento
Misto* 22 Mov. 5 Stelle 106 Scelta civica 47 Lega Nord 20

Bondi
I gruppi del Pdl sappiano che contraddice tutti gli impegni presi con i nostri elettori

Sel 37

Fratelli d'Italia 9 Pdl 96

Pd 293

630
Totale
Per le Autonomie Grandi 10 Autonomie e Libert 10

Misto** 16

Scelta civica 20

Camusso
E frutto di un governicchio che non sceglie e ha messo la stabilit al primo posto

Mov. 5 Stelle 50

Lega Nord 16

Pd 108

Zanonato
Mi pare che le misure siano di ottima qualit e puntino nella direzione giusta

321
Totale
ANSA

Pdl 91

*5 Centro Dem., 4 Maie, 5 min. linguistiche, 4 Psi-Pli, 4 nessuna componente **7 Sel, 5 sen. a vita, 4 nessuna componente;

Bonanni: ha vinto il partito della spesa, per ora niente scioperi


IL COLLOQUIO
ROMA Susanna Camusso non stata tenera: la legge di stabilit? Frutto di un governicchio. Non meno duro Luigi Angeletti che si dice pronto allo sciopero. Frena, invece, Raffaele Bonanni, che, almeno in parte, vede nel pacchetto Letta qualcosa di positivo: Negli ultimi anni siamo stati sovraccaricati di tasse, mentre dalla manovra emerge un segnale, seppure leggerissimo, di una inversione di tendenza. Certo 14 euro al mese in busta paga sono una miseria. E infatti non ci sta bene - ammette il leader Cisl - ma ricordo pure che in tempi recenti sono arrivate autentiche mazzate fiscali. Prima tutti zitti, ora non riesco a comprendere questa esplosione di rabbia. Qualcuno ha parlato di pericolo scampato per la sanit.

Ma per chi? E per che cosa? Forse rispetto alle tangenti? Certo noi non faremo, e spero non lo faccia lintero movimento sindacale, gli utili idioti per conto di qualcuno. Non fa nomi e cognomi, ma si limita a fornire un preciso identikit di questo qualcuno: E chi sostiene il governo, ma annuncia anche nuove tempeste per portare avanti giochi particolari per quanto irresponsabili e che testimoniano un cinismo senza pari. Si approfitta delle giuste istanze di tagliare le tasse, che sole possono rilanciare i consumi. In sostanza, c chi vuol fare saltare il banco solo per difendere i propri privilegi. Nessun indice puntato in casa sindacale. Chi trama va ricercato in ambito politico. Per questo aspettiamo che Letta torni dagli Usa per sapere perch ha ceduto al partito della spesa che, ogni volta che c da tagliare, pro-

duce guai con il preciso intento di conservare lo status quo. Il primo round lha vinto questo partito, sodalizio tra realt economica e politica, che saccheggia le risorse pubbliche. Ma domani il premier ci dovr dare risposte certe e convincenti, sapendo che noi non staremo con le mani in mano. Certo sbagliato non ridurre le tasse perch questa una assoluta priorit per le famiglie e per lintera economia. Intanto per calata di nuovo

Raffaele Bonanni

PERO NON BASTA FRENARE LAUMENTO DELLE IMPOSTE SOLDI PER GLI STATALI? BASTEREBBE TAGLIARE GLI SPRECHI

la mannaia sul pubblico impiego: contratti congelati, straordinari tagliati, turn over ridotto al minimo, ma nessun intervento sulla spesa. Puntualizza, il numero uno della Cisl: Abbiamo perso 350.000 persone in cinque anni, i contratti non si rinnovano da sette, mentre in effetti non si intervenuti sui capitoli di spesa nonostante noi avessimo proposto risparmi importanti sui costi standard. In questo ci sono responsabilit evidenti di tutti coloro che annunciano disastri con lobiettivo di affossare lesecutivo. Guarda caso sono gli stessi che fissano i prezzi di acquisto, che danno gli appalti, che stipulano convenzioni in nome di una non meglio precisata politica sociale. Attenzione, sono gli stessi che non vogliono cambiare nulla. Su tutti questi punti chiederemo la mobilitazione ai lavoratori, non parlerei subi-

to di sciopero. In questo momento sarebbe controproducente, farebbe soltanto il gioco del nemico. E se fai rilevare che il ministro DAlia sarebbe intenzionato a riaprire la contrattazione nel 2015, Bonanni manda un chiaro avvertimento: DAlia deve prima precisare quante sono le risorse che arriveranno dagli sprechi. E lo deve mettere nero su bianco. Al resto penseremo noi facendo scattare la caccia alle ruberie e alle inefficienze. Gli ottomila esuberi, immaginati dallo stesso ministro nel pubblico impiego? Sicuramente dobbiamo verificare i buchi che ci sono per meglio utilizzare il personale. Credo che sia opportuna una ricognizione che tenga conto degli interessi generali e di quelli dei lavoratori. Luciano Costantini
RIPRODUZIONE RISERVATA

-MSGR - 20 CITTA - 3 - 19/10/13-N:

Primo Piano

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Il premier tratta ma ora teme: troppe le tensioni nei partiti


Il congresso del Pd, la decadenza del Cav `Il capo dellesecutivo prova a recuperare e laddio di Monti i veri nodi da sciogliere il senatore a vita e affronta il caso Fassina
`

IL RETROSCENA
ROMA Portare in salvo la legge di stabilit il primo obiettivo del premier Enrico Letta e del suo vice Angelino Alfano. Anche a costo di sfilarsi del tutto dal dibattito congressuale in corso nel Pd. Anche a costo di spaccare Scelta Civica promettendo a Silvio Berlusconi che se far il buono non solo slitter a gennaio il voto sulla decadenza, ma il nuovo gruppo Popolare, allestito a Palazzo Madama, potrebbe votare contro.

TENSIONI
Si naviga a vista a palazzo Chigi per difendere la manovra, consegnata ieri sera al Quirinale e che nessuno dei partiti della maggioranza sembra voler riconoscere. Lintervento in sua difesa del Ca-

po dello Stato e lintervista di Letta al Tg1, sono segnali di una difficolt crescente, malgrado - sostiene il premier - sia la prima legge di stabilit che abbassa le tasse. Le polemiche sui 14 euro sono inventate, spiega Letta, che sdrammatizza anche sulle dimissioni annunciate del vice ministro Fassina e su quelle realmente date di Mario Monti che ha mollato il partito che ha fondato e promette - da semplice senatore a vita - di dire ogni volta come la penso. Luno-due non sembra spaventare Letta che presto incontrer sia Fassina che Monti (in compagnia del ministro Saccomanni), e che intende affidare al Parlamento il compito di correggere la manovra ma senza listituzione di quella cabina di regia che chiede il capogruppo del Pdl della Camera e che finirebbe con lo scari-

care sullesecutivo le tensioni esistenti tra e dentro i due principali partiti della coalizione. Ieri sera a dire no alla cabina di regia ha provveduto il ministro Franceschini che ha anche negato ogni ipotesi di rimpasto che da giorni circola nel Pdl.

PPE
Obiettivo dei lealisti berlusconiani convincere Alfano a lasciare la segreteria del Pdl, vista anche la difficolt a rimettere mano al governo, ma le colombe sono al lavoro per rinviare lufficio di presidenza del Pdl, convocato per la prossima settimana, attraverso il quale Berlusconi dovrebbe tornare ad essere nuovamente il dominus del partito. Le operazioni al centro per stabilizzare il governo, e che vedono il ministro Mauro gran tessitore, rischiano di aumentare le contrad-

dizioni perch se anche al Senato i montiani si schierano contro il governo, i falchi del Pdl troverebbero nuove sponde. Ieri sera Franceschini ha teso una mano a Monti dicendo a Sky che comunque saldi della manovra vanno rispettati, ma la strada resta in salita non solo per le critiche delle parti sociali, ma anche per la corsa che nel Pd si innescata tra i candidati alla segreteria. Renzi, Cuperlo, Civati e Pittella hanno cominciato a darsele di santa ragione, ma su un punto sono daccordo: la manovra va riscritta. Forte della sponda internazionale e della tenacia del Capo dello Stato, Letta punta a lasciare il dibattito ai partiti in attesa di conoscere il parere che a met del mese prossimo dar Bruxelles. Marco Conti
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sciogliere le Regioni Affondo di Caldoro


LA PROVOCAZIONE
NAPOLI Bisogna dirlo con coraggio. Cos le Regioni non servono, vanno sciolte. Stefano Caldoro invoca una rivoluzione politica. Con i tagli e i debiti, il ragionamento del governatore, si imboccata una strada di non ritorno. E allora bisogna cambiare tutto. Sparigliare. Ripensare il modo di amministrare. Lappello arriva nel corso della convention sulle Smart Cities al Salone internazionale dellindustrializzazione edilizia di Bologna. Lex ministro socialista sollecita unoperazione verit: impossibile andare avanti con lattuale formula. Oggi questi enti, trasformati in mini-Stati, rappresentano un limite allo sviluppo con i vincoli imposti dal patto di stabilit. Sommano tutte le contraddizioni e i limiti e non sono utili perch non servono piccoli Stati in uno Stato ai quali si vuole assegnare il solo compito di contrarre la spesa, quindi di conseguenza i servizi ai cittadini.

stro Graziano Delrio, devessere invece pianificazione: Le Regioni nascono per essere enti di programmazione di aree vaste, non di gestione, bens garanti dellequilibrio territoriale, dei diritti dei cittadini e delle esigenze delle imprese.Tale vocazione, insiste, si per smarrita nel corso degli anni: Questo devono tornare ad essere. Ma si tratta di dar vita a nuove Regioni, pi grandi di quelle attuali e con bilanci leggeri. Bisogna disegnare ed immaginare con coraggio un nuovo assetto istituzionale. Solo cos si costruisce un Paese moderno. Unesigenza, questa, che trova conferma negli sforzi fin qui compiuti: Stiamo razionalizzando le societ partecipate uscendo da quelle non strategiche, abbiamo diminuito i costi delle politica, recuperato i ritardi in Europa, riformato la macchina e rimesso i conti in ordine per quanto possibile. Abbiamo fatto i miracoli ma allItalia serve altro.

STRADA IN SALITA
In questo senso, tuttavia, un errore - secondo il presidente - studiare una riforma che parta dalle Province: Abbiamo assistito al dibattito sullo scioglimento delle Province mentre avremmo dovuto parlare delle scioglimento delle Regioni. Le citt metropolitane, infatti, stanno nascendo con tutti i difetti, e non i pregi, delle funzioni di area vasta. Dobbiamo governare le funzioni, la sanit, il ciclo dei rifiuti, i trasporti, il capitale umano, la cultura che hanno perimetri differenti e difformi. Caldoro recupera, insomma, la proposta lanciata nei mesi scorsi sulle macro-Regioni (di Nord, Centro e Sud) e va oltre: stavolta sul tavolo c la trasformazione degli enti attraverso una riforma strategica. La strada, naturalmente, resta in salita. Gi, perch un progetto del genere richiederebbe un accordo bipartisan in Parlamento, oltre che lappoggio dei presidenti delle Regioni. Lex ministro socialista ha parlato di coraggio, anche in un confronto con il ministro Delrio. Altrimenti, la preoccupazione di Caldoro, si continuer a navigare a vista senza per avere la disponibilit economica del passato quando le Regioni erano autorizzate ad indebitarsi pur di spendere e investire. Quello era il passato. Oggi le cose sono molto cambiate. Gerardo Ausiello
RIPRODUZIONE RISERVATA

MACRO-ENTI
Da qui la provocazione: Al mio posto potrebbe esserci agevolmente un dirigente della ragioneria generale dello Stato dei quali ho, sia ben chiaro, grande rispetto. La parola dordine, avverte Caldoro incassando il sostegno del mini-

IL GOVERNATORE DELLA CAMPANIA: COS COME SONO OGGI NON SERVONO E LIMITANO LO SVILUPPO

Stefano Caldoro

-MSGR - 20 CITTA - 4 - 19/10/13-N:RCITTA

Primo Piano

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

NAPOLI Se si chiede ad Antonio DAmato, gi presidente di Confindustria e da pochi giorni alla guida della Federazione nazionale dei Cavalieri del Lavoro, qual la cosa che da imprenditore lo fa arrabbiare di pi, la risposta secca e pungente: Laccettazione passiva, quasi rinunciataria, che il declino dellItalia, come dellEuropa, siano ineluttabili. E invece no, lItalia ancora un grande Paese con grandi opportunit: serve per molto pi coraggio e ben altra visione per realizzare i cambiamenti necessari e impedire che la deriva diventi inarrestabile. A cominciare dalla manovra, sulla quale anche Confindustria stata subito molto critica? La legge di stabilit e gli altri interventi di questi mesi sono come dei cerotti del tutto insufficienti per le ferite e le lacerazioni che affliggono lItalia sul piano della competitivit e dellequit sociale: occorre una forte discontinuit con il passato e questo vuol dire mettere mano a riforme strutturali non pi rinviabili, sul piano economico, sociale e istituzionale. A partire da... Dal mercato del lavoro: cosa dobbiamo ancora aspettare perch le parti sociali si confrontino su una riforma che nella loro disponibilit? E oltre tutto non costa denaro, particolare non trascurabile per un Paese privo di risorse. Con la riforma Fornero sono aumentati i disoccupati perch si voluto puntare ad una controriforma delle novit introdotte dalla legge Biagi. Occorre andare oltre e completare la riforma del mercato del lavoro allinsegna della flessibilit. Perch pi flessibilit? Dobbiamo creare nuove opportunit di lavoro per i giovani, per le donne e per i cinquantenni espulsi dai processi di ristrutturazione. Lincertezza e linstabilit dei mercati impongono pi flessibilit in ingresso ed in uscita. Solo cos si genera una dinamica di opportunit che possa riportare in alto il tasso di attivit del Paese. E solo creando lavoro si pu creare pi reddito familiare per rilanciare i consumi e rimettere in moto il circuito virtuoso dello sviluppo. Torniamo alle riforme: oltre a quella del lavoro quali quelle, secondo lei, pi urgenti da realizzare? La ristrutturazione della spesa pubblica, unica risposta agli sprechi che purtroppo continuano. E la detassazione, perch il peso fiscale su imprese, lavoratori e famiglie inaccettabile. Mercato del lavoro, spesa pubblica e riduzione della pressione fiscale sono le tre leve indispensabili per rilanciare lo sviluppo del Paese. A queste devono accompagnarsi la riforma della legge elettorale, la semplificazione amministrativa, la riforma della giusti-

Antonio DAmato

Lintervista

DAmato: il declino del Paese si ferma solo con le riforme


`

Gli italiani vogliono il cambiamento, la politica adesso si deve svegliare Bisogna cominciare dal taglio delle spese e dal fisco per riavviare la crescita
zia, il ridisegno delle autonomie locali e del titolo V della Costituzione. un programma molto ambizioso? Questa lagenda minima per un ceto dirigente che non si accontenti del piccolo cabotaggio ma che abbia una visione del Paese e delle sue opportunit. E sia quindi in grado di restituire fiducia e prospettive agli italiani. C bisogno di una leadership politica, ma anche di un ceto dirigente che sia determinato ad operare con forte discontinuit e che non si rassegni al declino del Paese che continua proprio per la nostra incapacit di mettere finalmente mano alle riforme necessarie. Come ho detto, lItalia un grande Paese, con grandi opportunit. Bisogna esserne tutti consapevoli, ciascuno di noi assumendosi le proprie responsabilit. Sembra un sogno considerato il momento politico del Paese... Lalternativa che lincubo che stiamo vivendo diventi realt. Sul piano della politica lattuale maggioranza di governo sopravvissuta ad una crisi uscendone rafforzata. Proprio per questo mi aspetto pi coraggio e pi determinazione. Di sicuro, chi avr il coraggio di operare nella direzione che ho indicato dar anche un segnale di leadership al Paese che nel tempo non potr non essere premiato. La sfida del cambiamento ha prodotto per anche movimenti ed estremismi: preoccupato? Guardi, gli italiani vogliono un futuro diverso per se stessi e per i loro figli. Sotto le incrostazioni delle corporazioni e consociazioni che bloccano ogni cambiamento c un fermento di giovani e anziani, dal Nord al Sud, che vogliono voltare pagina. questa la pancia del Paese. C chi dice che alla fine anche stare fermi produce effetti positivi sui mercati: la pensa anche lei cos? Stare fermi? Ma qui c uno sconquasso dopo laltro. I casi Alitalia e Telecom sono solo gli ultimi e dimostrano che si stanno perdendo pezzi importanti del Paese, o addirittura che si stanno svendendo. Sulla Telecom in particolare il governo farebbe bene a recuperare liniziativa: io sono favorevole alla riforma della legge dellOpa, alla riduzione della soglia del 30%. Ma c ancora tempo per rimettere in piedi il Paese e restituirgli quella prospettiva di cui lei parla? Non c pi tempo da perdere. Si deve e si pu avviare subito un reale cambiamento dellItalia a condizione che ci sia una leadership allaltezza di questa sfida. Il vero problema che non vedo emergere con chiarezza maggioranze a destra, al centro o a sinistra che abbiano una visione del Paese, in grado di ragionare seriamente di prospettive e non di continuare a navigare a vista accontentandosi del possibile per-

Il ministro dellEconomia Fabrizio Saccomanni

Il presidente del Consiglio Enrico Letta

LINDUSTRIA STA PERDENDO PEZZI E SU TELECOM IL GOVERNO DEVE RECUPERARE LINIZIATIVA

NECESSARIO DARE FLESSIBILIT AL MERCATO DEL LAVORO STOP AGLI SPRECHI DELLA PA

RENZI HA APERTO IL DIBATTITO A SINISTRA, SPERO ACCADA LO STESSO NEL CENTRO DESTRA

ch non si riesce a fare il necessario. Le piace Renzi? In questa esigenza di discontinuit e di rottura di schemi, chi apre un dibattito aiuta comunque il Paese a fare un passo in avanti. Renzi lha fatto a sinistra e mi auguro che sia per quella componente politica lopportunit di un confronto sulle prospettive del Paese, piuttosto che sugli equilibri interni del partito. Cos come mi auguro che accada anche per il centrodestra. Pi falchi o pi colombe? Mi basterebbe qualche buon cervello e un po di coraggio. Come possono contribuire i Cavalieri del Lavoro a questa prospettiva di risanamento del Paese, la situazione davvero molto complessa? Fanno parte dei Cavalieri del Lavoro le pi straordinarie figure imprenditoriali del Paese: uomini e donne che rappresentano una quota molto significativa del Pil italiano e che si confrontano tutti i giorni sui mercati mondiali. Questo formidabile serbatoio di energie al servizio dellItalia e di un percorso ambizioso di crescita economica, sociale e civile. Per ridare fiducia agli italiani e voglia di misurarsi con le sfide del presente e del futuro occorrono valori saldi, consapevolezza delle proprie possibilit tanta grinta e un buon progetto. E su questo terreno i Cavalieri del Lavoro possono dare e daranno nelle loro imprese e nel Paese un contributo di impegno e di ingegno. Lei uomo del Sud: i recenti dati dello Svimez proiettano il Mezzogiorno sempre pi nel baratro, in una crisi davvero gravissima. Ci dobbiamo rassegnare? Assolutamente no. Per rimettere in moto lItalia bisogna ripartire dal Sud. E qui che ci sono le pi grandi opportunit di sviluppo e di crescita. Per costruire unEuropa competitiva lItalia deve svolgere un ruolo da protagonista e pu farlo solo con un Mezzogiorno pienamente integrato nella prospettiva di sviluppo. Sono pienamente daccordo con il presidente Napolitano: serve un piano nazionale per far ripartire il Paese e quel piano non pu che muovere dal Mezzogiorno. A proposito di discontinuit: deluso anche lei dal sindaco di Napoli, De Magistris, sul quale aveva comunque puntato? Avevamo sperato che potesse segnare un elemento di discontinuit con il passato: purtroppo rischiamo di rimanere ancora una volta nella continuit di un processo di degrado, disoccupazione ed emarginazione di una citt straordinaria che ha un patrimonio ambientale, culturale e artistico che il mondo le invidia. Nando Santonastaso
RIPRODUZIONE RISERVATA

-MSGR - 20 CITTA - 5 - 19/10/13-N:

Primo Piano

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Casa pi tasse se la rendita bassa


Con la nuova Tasi rischio penalizzazione rispetto allImu `Il premier Letta ribadisce: il tributo sui servizi peser per le abitazioni principali con un valore catastale modesto meno della vecchia imposta municipale e della Tares
`

GLI EFFETTI
ROMA Se i Comuni non interverranno con proprie specifiche riduzioni, saranno le abitazioni principali con rendite catastali pi basse a pagare il prezzo del riassetto della tassazione sulla casa. Il testo della legge di stabilit approvata marted dal governo non ha ancora trovato la propria forma definitiva, ma il nuovo Trise (tributo sui servizi) ed in particolare la componente Tasi sui servizi indivisibili appaiono costruiti in modo tale da penalizzare gli immobili fino a circa 500 euro di rendita, quelli cio i cui proprietari non pagavano lImu o versavano importi comunque ridotti. Includendo nel conto anche la presenza di figli che abitano nella residenza familiare, la perdita rispetto alla situazione precedente si estende fino alle soglie dei 700-750 euro di rendita, cio il livello che in un recente emendamento parlamentare, poi ritirato, era stata considerato (erroneamente) quello delle case di lusso. vero che i valori iscritti in catasto sono tuttaltro che un indicatore fedele delle effettive quotazioni di mercato, ma la situazione comunque piuttosto paradossa-

le e probabilmente sar oggetto di un intervento correttivo in Parlamento. Tutto dipende dalla struttura della Tasi, che differisce dalla precedente Imu soprattutto per lassenza della detrazione per abitazione principale e di quella aggiuntiva per i figli di et non superiore ai 26 anni. La linea enunciata dal governo chiara: il nuovo prelievo complessivo non potr superare quello precedente, con riferimento evidentemente allImu 2012 visto che per questanno lazzeramento dellimposta crea una situazione del tutto particolare (resta a carico delle prime case solo laddizionale Tares per circa un miliardo). Lo ha ripetuto ieri anche Enrico Letta: La service tax sar meno della somma di Imu e Tares. In effetti con la stessa legge di stabilit viene assegnata ai Comuni una dote di 1 miliardo, che permetter di ridurre il gettito complessivo. E nel testo viene specificato per il 2014 un tetto specifico per laliquota Tasi relativa allabitazione principale (2,5 per mille). Ma se questo livello pi basso di quello standard per lImu (4 per mille) va messa nel conto la mancata presenza delle detrazioni.

Le tasse sulla casa


TRIBUTI SUPERATI TRIBUTI IN VIGORE DAL 2014 BASE DI CALCOLO IRPEF SUI FABBRICATI ICI 2a CASA + IMU PRIMA CASA

Spending review
Trise Tasi
Tributi sui servizi* Tariffa sui rifiuti in proporzione ai metri quadrati calpestabili o alla quantit di rifiuti prodotti chi di fatto occupa limmobile
ANSA

TARSU-TIA TARES

Imposta municipale unica aliquota su rendita catastale rivalutata

Imu seconda casa

Tassa sui servizi indivisibili aliquota su rendita catastale rivalutata

Tari

Primi risultati dal 2015, incasso minimo di 1,2 miliardi


La legge di stabilit quantifica gli effetti finanziari della nuova fase di revisione della spesa, quella che sar coordinata dallex capo del Dipartimento finanza pubblica del Fmi, Carlo Cottarelli. Il suo lavoro inizier nei prossimi giorni. Prudenzialmente, il governo ha deciso di non prevedere esplicitamente benefici finanziari per lanno 2014. Anzi, previsto che le effettive misure di risparmio siano adottate entro il 15 ottobre del prossimo anno. I primi risultati si vedranno dal 2015 ma la stima comunque molto cauta: si parla di 1 miliardo, destinato poi a salire di poco, a 1,2 miliardi, a partire dallanno successivo. Inoltre, come spesso accade in situazioni del genere, prevista una clausola di garanzia. In attesa degli effetti delle nuove misure, che dovrebbero essere mirate, viene infatti disposta la riduzione lineare delle dotazioni dei ministeri e si prevede anche un taglio degli importi a disposizione delle Regioni.

min base 0,46% 0,76%


CHI PAGA

max 1,06%

massimo 1a casa 0,25%


il proprietario tra 70 e 90% laffittuario tra 10 e 30%

il proprietario o chi ha un diritto duso o di usufrutto

*per il 2014 non pu superare il valore stabilito con laliquota massima dellImu (0,6% prima casa, 1,06% le altre)

Irpef Uil: detrazioni tagliate, aggravio di 32 euro


Il taglio lineare delle detrazioni fiscali ipotizzato in una bozza della legge di stabilit come garanzia degli introiti derivanti dalla razionalizzazione delle stesse agevolazioni porter ad un aggravio di 32,20 euro a contribuente. Sono i calcoli del servizio politiche fiscali della Uil, secondo cui l'intervento ridurrebbe ulteriormente i gi insignificanti effetti dei provvedimenti di riduzione delle tasse sul lavoro dipendente.

IL CONFRONTO
Si pu quindi fare un confronto tra lImu applicata nel 2012 con aliquota aumentata al 5 per mille (come avvenuto ad esempio a Roma) e lipotetica Tasi portata al livello del 2,5. La base imponibile la stessa per entrambi i tributi, ossia la rendita catastale a cui viene applicato un moltiplicatore pari a 160. Fino a 480 euro di rendita la Tasi sar comunque pi costosa

(con un versamento di circa 200 euro): e saranno chiamate a pagare anche i milioni di abitazioni con rendita bassissima che finora erano di fatto esenti. Se nella casa vivono anche due figli, la Tasi resta meno conveniente dellImu fino a 720 euro di rendita (con un importo dovuto di circa 300 euro).

I LAVORATORI DIPENDENTI
Al contrario, le abitazioni con rendita catastale alta si avvantaggeranno del calo dellaliquota, che compenser ampiamente le detrazioni scomparse: ad esempio con una rendita di 1.500 euro (senza figli conviventi) si pagheranno 630 euro invece di 1.060: il risparmio di oltre 400. Laltro nodo che ha attirato lattenzione

CON LALIQUOTA AL 2,5 PER MILLE VERSAMENTO PI ALTO PER I VALORI FINO A 500-700 EURO

quello dellaumento delle detrazioni Irpef per i lavoratori dipendenti. Con la misura inserita nelle versioni provvisorie della legge vengono toccati dagli sgravi i contribuenti con reddito tra 8.000 e 55.000 euro, che ottengono un beneficio di 100-150 euro lanno: somma giudicata da quasi tutti troppo esigua. In Parlamento c lintenzione di concentrare i vantaggi sui dipendenti con redditi pi bassi, eventualmente tenendo conto dei carichi familiari. Del resto lo stesso premier ha ribadito che i dettagli di questo intervento dovranno essere definiti durante il passaggio alle Camere, anche in base al confronto con le parti sociali. Luca Cifoni
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sul mercato in arrivo il 4,9% di Terna Tempi lunghi per cedere gli immobili
PRIVATIZZAZIONI
ROMA Al ministero dellEconomia regna la prudenza. Dal pacchetto dismissioni, che ruota su un doppio binario (cessione di immobili e vendita di partecipazioni pubbliche ), ci si aspetta un incasso non superiore a 500 milioni nel 2014. Se arriver di pi tanto meglio dice una fonte tecnico-politica facendo notare che il mercato piatto. Adesso, in Via XX Settembre il pragmatismo a farla da padrone in vista della composizione finale della legge di Stabilit. Cos trova piena conferma, come ha annunciato il premier Letta parlando col Washington Post, che il 4,9% di Terna finir sul mercato. Mentre Fincantieri sbarcher in Borsa per poi essere in parte alienata. Anche se, in questo caso, prematuro fare previsioni (ma almeno il 51% resterebbe in mano pubblica, si chiarisce ) sulla consistenza delloperazione. A questo proposito, appare evidente che Palazzo Chigi (che ieri, in una nota, ha precisato che sulle privatizzazioni il governo decider entro l'anno mettendo sul mercato quote non di controllo) gioca una partita concordata con lazienda visto che l'ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, ha dichiarato di essere pronto da sette-otto anni. Il manager si anche detto convinto del fatto che il governo pensa di tenersi una quota che gli consenta di mantenere il controllo. In ogni caso, Bono ha detto no a qualunque ipotesi di vendita di una quota del capitale ad altri player internazionali: Non abbiamo bisogno di partner, noi vogliamo comandare a casa nostra. Una posizione condivisa ai piani alti del ministero dellEco-

Terna Il colosso della rete elettrica


Terna, la societ detenuta al 29,999% dalla Cdp, gestisce la rete di trasmissione nazionale con oltre 63.500 km di linee in Alta tension. Guidata dall'ad Flavio Cattane il primo operatore indipendente in Europa e sesto al mondo per chilometri di linee elettriche gestiti. Il gruppo prevede investimenti in attivit regolate dall'Autorit per l'Energia Elettrica e il Gas per 4,1 miliardi di euro per la sicurezza e l'ammodernamento della Rete elettrica, dei quali l'83% sar destinato allo sviluppo della Rete elettrica.

Fincantieri Il gruppo leader nel mercato


Fincantieri uno dei gruppi cantieristici pi grandi al mondo. Il gruppo, controllato da Cdp, progetta e costruisce di mezzi navali a elevata complessit e alto valore aggiunto, dalle navi mercantili a quelle militari, dalloffshore ai mega yacht. anche leader nel settore crocieristico e nella costruzione di traghetti di grandi dimensioni ed operatore di riferimento in campo militare attraverso lofferta di una ampia gamma tipologica che comprende navi di superficie (fregate, corvette, pattugliatori, ecc.) e sommergibili.

nomia. Dove la duplice operazione Terna-Fincantieri viene definita solo un assaggio in previsione dellapertura di altri dossier. Come quello che riguarder, non ora pero, Finmeccanica. Tuttavia, gli uomini vicini a Saccomanni escludono in maniera perentoria che, anche in futuro, gli spezzoni di Eni ed Enel che appartengono allo Stato possano staccarsi per essere messi allasta. E la ragione, oltre al fatto che viene giudicato sconveniente perdere il controllo di asset strategici come lenergia, squisitamente finanziaria. Lintero portafoglio delle due quotate a Piazza Affari vale circa 26 miliardi. Ma viene considerato molto pi strategico sul piano economico non rinunciare, neppure in parte, ai dividendi assicurati dalle due aziende in ogni esercizio finanziario. Nel 2012, il Tesoro ha incassato un assegno complessivo di oltre 610 milioni dalle partecipazioni in Eni ed Enel,

CONGIUNTURA DIFFICILE
Laltra gamba delloperazione dismissioni, quella immobiliare, affidata alla neonata InviMit (Investimenti Immobiliari Italiani), la Sgr immobiliare di cui il Tesoro unico azionista, che si occuper di valorizzare e dismettere il patrimonio immobiliare pubblico. I primi risultati economici sono attesi per il 2014, ma i tempi saranno forse pi lunghi visto il calo del mercato e la crisi. Lagenzia del Demanioha comunque gi 350 immobili (si parla anche di palazzi di prestigio nei centri delle citt), del valore di circa 1,5 miliardi, pronti per essere messi allasta. Una cifra irraggiungibile, frenano da Via XX Settembre. Michele Di Branco
RIPRODUZIONE RISERVATA

-MSGR - 20 CITTA - 6 - 19/10/13-N:RCITTA

Primo Piano

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Resa dei conti tra Monti e Casini Centristi verso un nuovo gruppo
`

Scelta civica, lex premier: mi hanno tradito. La replica: vuoi la rissa Il nome della componente al Senato potrebbe essere Popolari
Berlusconi. E qui si sono liberate tutte le fantasie. Come voteranno i transfughi ? Non ho ancora deciso - ha detto il leader Udc -. ma non vero che ho contrattato con Berlusconi. Sar un voto che appartiene alla mia coscienza e basta. Al momento giusto lo dir. trista chesi scinde. In realt non uno spazio trascurabile: si attesterebbe secondo i sondaggisti intorno al 10%. In termini elettorali avrebbe un peso importante. Ne dovrebbero far parte i ministri Mauro, Cancellieri, DAlia e Moavero Milanesi, i senatori Gabriele Albertini, Antonio De Poli, Aldo Di Biagio, Tito Di Maggio, Angela DOnghia, Luigi Marino, Maria Paola Merlon, Maurizio Rossi, Lucio Romano e lex coordinatore Andrea Olivero. Alla Camera il nuovo gruppo potrebbe contare su poco meno di 20 deputati.

LA POLEMICA
ROMA Il Professore non torna indietro. Il dado tratto: Dimissioni irrevocabili, non sono pi un iscritto di Scelta civica ribadisce. E Casini da parte sua non chiede a Monti di ritirarle perch questo non mi riguarda. Che non si tratti di un fuoco di paglia, di una lite divampata allimprovviso ma di qualcosa che da tempo covava sotto le ceneri chiaro come il sole. Le strade si dividono. Le accuse nei miei confronti - ha spiegato anche ieri il leader Udc a Matrix - sono semplicemente ridicole. Monti sa cosa significa governare questo Paese quando c una maggioranza litigiosa. Riferimento alla politica del doppio binario e allatteggiamento rissoso sullazione dellesecutivo. Parole che non lasciano dubbi: lo strappo si allargato. Sono seguite poi altre parole sul voto relativo alla decadenza di

POPOLARI AL SENATO
Gioved ci sar unassemblea e sar la resa dei conti. Larea che si sta dissolvendo potrebbe ricomparire con un altro nome e con un orizzonte pi europeo (Ppe). Qualcuno ha ironizzato: latomo cen-

Mario Monti

ANDARE OLTRE

LITE DOPO LE DIMISSIONI DEL PROFESSORE IL LEADER UDC: DECADENZA DEL CAV? NON HO ANCORA DECISO COME VOTO

Scelta Civica
Dopo le dimissioni di Monti
PRESIDENTE (pro tempore) Alberto Bombassei CAPOGRUPPO CAMERA Lorenzo Dellai PORTAVOCE POLITICO Benedetto Della Vedova CAPOGRUPPO SENATO Gianluca Susta

I NUMERI IN PARLAMENTO deputati (di cui 8 eletti con lUdc)

47

20 senatori

ALLE URNE CAMERA SENATO

8,30% 9,13%
ANSA

Olivero era entrato in rotta di collisione con il Professore dopo aver partecipato ad un convegno dellUdc al Tempio Adriano. Tema lungimirante: andare oltre Scelta civica, dare vita a un nuovo partito espressione del Ppe a vocazione cattolica. E Monti gi grid al tradimento. Non un mistero che lo strappo politico ha scavato nel frattempo solchi anche sul piano umano. I rapporti tra il ministro Mauro e il rettore della Bocconi ormai si sono logarati. Allex premier non andato gi il pranzo del ministro della Difesa con Berlusconi e Alfano. Tradimento tramato proprio da chi ha insistito perch facessi il partito, evidentemente per portarli o riportarli in Parlamento. Senza contare che non era nella linea di Scelta civica aprire ad un Pdl che non si fosse prima emendato di alcune personalita Chi spera di trasformare la mia lealt al governo e alle ragioni della Grande coalizione in una operazione pro Berlusconi, fa un atto vile, degno della peggiore propaganda fascista, la replica seccata di Mauro. Chi volesse rimettere insieme le schegge impazzite del centro trattino - destra per farne un partito avrebbe insomma il suo da fare. Ma il risultato finale potrebbe essere una nuova forza incardinata nel bipolarismo e non la scissione dellatomo. Claudio Marincola
RIPRODUZIONE RISERVATA

Romano: tutti appoggiamo il governo per ora tempo di fare il congresso


LINTERVISTA
ROMA Mario Monti stato molto chiaro. E coraggioso: non permetteremo a Mario Mauro di trasformare Scelta civica in un soggetto polveroso al servizio del Pdl: Andrea Romano, capogruppo di Scelta civica in commissione Bilancio a Montecitorio, difende la decisione di Monti di dimettersi. E punta a un congresso. Monti ha optato per una scelta estrema. Le dimissioni servono a richiamare tutti alle proprie responsabilit. E, soprattutto, a fermare la deriva di questi mesi, in cui una piccola parte dei nostri parlamentari, capitanata da Mauro, ha provato a trasformare Scelta civica in una costola irrilevante del Pdl. Quale sarebbe il loro obiettivo? C una componente che vuole trasformare Scelta civica in un soggettino centrista tradizionale, al servizio dei diversamente berlusconiani. A Palazzo Madama gi si pensa a un gruppo autonomo. Se c qualcuno che attratto dallUdc, non posso certo fermarlo. Ma sono convinto che la maggioranza dei nostri parlamentari

e, prima ancora, dei nostri elettori, non voglia farsi assorbire dallUdc, ne dal Pdl. Come sono convinto che la maggior parte dei senatori firmatari del documento in cui si contestava la posizione di Monti sulla legge di stabilit, lo abbiano fatto in buona fede, e che adesso pronti a tornare sui

PRESTO CI SAR LASSEMBLEA DEI PARLAMENTARI E DECIDEREMO UN PERCORSO CHIARO E DEMOCRATICO

propri passi. Per loro, la priorit sostenere il governo. Anche noi sosteniamo il governo. La divisione non tra chi sostiene il governo e chi no. Siamo stati i primi a parlare della necessit di una grande coalizione, ma sosteniamo il governo per migliorarne lazione, non per avallarne qualsiasi decisione. Daltra parte, le nostre critiche alla legge di stabilit sono state assai moderate, rispetto al dissenso manifestato da altri settori. Non credo che la vera intenzione dellazione politica di Mauro, sia il sostegno al governo. Uneventuale scissione al Senato, potr influire sul voto per la decadenza del Cavaliere? Non credo. Scelta civica ha sempre detto che la legge Severino doveva avere corso, e che Berlusconi aveva diritto a tutto il tempo necessario per difendersi. Siamo aperti a ogni discussione, ma la linea non cambia. Che accadr ora? Prestissimo ci sar unassemblea dei parlamentari. E decideremo il percorso, democratico e trasparente, per realizzare un congresso in tempi ragionevoli. Sonia Oranges
RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Romano

Pd, la sfida di Cuperlo: Renzi non pu essere sindaco e segretario


LA SINISTRA
ROMA Forse neanche lui, Gianni Cuperlo, immaginava che il lancio della propria candidatura alla guida del Pd, con contorno di giovani seduti a semicerchio e con promesse accattivanti di unaltra economia possibile, si sarebbe trasformata in una polverosa polemica sul doppio incarico. Di chi? Di Matteo Renzi, ovviamente, criticato da Cuperlo perch vorrebbe sommare alla carica di segretario anche quella di sindaco. Non solo una questione di tempi e di lavoro da svolgere, una diversa idea della politica, precisa Cuperlo. E spiega: Il partito non devessere un trampolino di lancio verso palazzo Chigi, e non pu essere considerato una attivit secondaria, non si pu

pensare di fare il sindaco e venire a Roma due giorni la settimana. Il centro dei pensieri di Cuperlo il Partito, con la P maiuscola, da rinnovare certo, da modificare profondamente certo, ma sempre quella macchina l, quella comunit la chiama lui, da curare allevare salvaguardare come la luce degli occhi. Un partito che dovr essere bello e democratico, secondo lo slogan della campagna cuperliana ideato dallagenzia Rag. Uno slogan ardito, sul quale chi vuole potr ironizzare a iosa giocando sulla bella presenza dellultimo segretario della Fgci, ma che nellentourage di Cuperlo spiegano politicamente: Bello e democratico il partito che vogliamo fare se vinciamo le primarie, una nuova passione per la politica e per le idee della sinistra, una politica che torni a essere vi-

sta come bella, con un brutto da archiviare e da metterci alle spalle, il brutto del partito che non vogliamo pi vedere. Qualcun altro, senza troppi giri di parole, indica nei Bersani e nei DAlema, o nel bersandalemismo, il brutto da mettersi alle spalle, specie dopo quella inusitata polemica dellaltro giorno a mezzo stampa a base di sei poco lucido (DAlema a Bersani) o dici falsit (Bersani a DAlema). Ci manca poco e siamo a Il bello, il brutto e il cattivo per appassionati cinefili.

le persone, un altro modo di coniugare quel dobbiamo ripartire dagli umili che Cuperlo lanci allultima assemblea nazionale, laddove il vecchio Marx partiva piuttosto dai punti alti del capitalismo (ma Cuperlo cita Adam Smith e Gordon Gekko). Ma tant. Con tanta carne al fuoco, la polemica ha finito per incentrarsi sul doppio incarico di demitiana memoria, con i renziani che hanno martellato sul punto: Se Renzi non

LA STRATEGIA
Ha scelto la cornice della Citt dellaltra economia, il competitor di Renzi, per lanciarsi nellavventura delle primarie, spiegando che unaltra economia possibile non fondata solo sul profitto, ma sui diritti e la vita concreta del-

Gianni Cuperlo

LO SLOGAN DELLA CAMPAGNA PER LE PRIMARIE: BELLO E DEMOCRATICO REPLICA DEI RENZIANI: DIMETTITI DA DEPUTATO

pu fare anche il sindaco, allora Cuperlo si dimetta da parlamentare, la stilettata di Andrea Marcucci. Stilettate a parte, tra i bene informati si parla gi di un patto Renzi-Cuperlo per portare questultimo alla vice segreteria: sia DAlema che Franceschini hanno teorizzato che i due sono compatibili e dovranno collaborare. Da segnalare la decisione di Susanna Camusso di non schierarsi (non voter nessuno alle primarie), mentre la volta scorsa aveva esibito il suo s per Bersani. Sembra intanto stemperarsi il caso Fassina. Il vice ministro ha minacciato di dimettersi (sulla finanziaria non mi hanno consultato): lo chiamer quanto prima Letta per un incontro di chiarimento. Nino Bertoloni Meli
RIPRODUZIONE RISERVATA

-MSGR - 20 CITTA - 7 - 19/10/13-N:RCITTA

Primo Piano

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Contatti con Alfano per unire larea Berlusconi lo avverte: non ci provare
Le Europee 2014 primo test del Ppe italiano `Il Cavaliere convoca il vicepremier a tarda sera Il ministro Mauro gran tessitore delloperazione Angelino per adesso lo tranquillizza: non corri rischi
`

LO SCENARIO
ROMA Angelino Alfano chiude la porta in faccia al Ppe italiano che rilancia le proprie chances dopo lo strappo in Scelta Civica. Ma in realt non la chiude davvero. Nellala ministeriale del Pdl che fa capo a Angelino, si parla - al netto della tattica e delle prudenze di convenienza - di convergenze parallele. E non centra Aldo Moro n la vecchia (sia pure nobilissima) politica. Centrano le sensibilit, la capacit di azione, la volont trattativista di figure che stanno sia nel fronte Pdl che in quello di Pier Ferdinando Casini e di Mario Mauro, personalit anche diverse come Gaetano Quagliariello e Andrea Olivero (che sar probabilmente il capogruppo dei nuovi Popolari al Senato), i ciellini azzurri e i cattolici di Scelta Civica, e tutto ci converge verso la nascita quando sar - di un nuovo centrodestra di stampo europeo, diverso dal berlusconismo classico, non demonizzante nei confronti del Cavaliere ma rigorosamente altro rispetto a lui. Alfano non ci sta? Berlusconi ieri sera, dopo cena, in preda a qualche timore lha convocato nel castello di Palazzo Grazioli. Per essere rassicurato sulle sue intenzioni negative a mischiarsi in quella che Silvio sprezzantemente ha definito lennesima marmellata indigesta agli italiani, questaltra operazione di Palazzo che finir nel nulla come tutti i centrini improbabili che si sono affastellati in questi anni. Angelino stato rassicurante. Ma questo il momento della tattica. La fase in cui guai a rompere platealmente con Berlusconi, da parte del suo delfino o del suo Giuda (copyright dei falchi), perch c in ballo un partito da convincere a diventare diversamente berlusconiano, al netto di qualche sacca di irriducibili, e le accelerazioni brusche non servono a nessuno. Neanche alle nuove prospettive di Casini e Mauro, che poi sono sempre le stesse da tempo e hanno prodotto i rispettivi distacchi da Berlusconi di questi due personaggi: ununione dei moderati non demagogici n populisti e affezionati alla stabilit di governo e in questo caso (qui c la frattura anche con Monti) di questo governo. Il ragionamento di chi dice ci che Alfano non pu dire (o che ancora non pensa del tutto) che la vicenda interna nostra - ragiona uno degli uomini pi vicini al segretario - prima o poi sfocer nella presa datto che nel Pdl ci sono due partiti. E al di l del fatto che si fa subito o no un gruppo

comune - la risposta al momento : non ancora ma la situazione in movimento - i nuovi Popolari che stanno nascendo in Senato e i loro dirimpettai di casa azzurra sono destinati a calamitarsi reciprocamente. E non a caso, i berluscones gi bombardano su Casini e su Mauro (che le colombe del Pdl definiscono: Carne della nostra carne, sangue del nostro sangue, riferendosi al vecchio ruolo essenziale nel cuore del berlusconismo di Silvio) e il Cavaliere spara a pal-

IL RITORNO DI PASSERA CON UNA SUA SQUADRA: LAVORIAMO AL PROGRAMMA MI ASPETTAVO LE DIMISSIONI DI MONTI

le incatenate sentendosi insidiato dentro le mura domestiche: Ma dove crede di andare questo centrino? A quelli non bastato il flop elettorale di Monti? Ancora insistono? Vogliono fare la fine di Fini?. Intanto anche Corrado Passera torna in campo: Ho gi una squadra, ora il programma. Mi aspettavo le dimissioni di Monti. Ma riecco i Popolari. La loro strategia quella di non insistere smaccatamente su Alfano, che non pu scoprirsi pi di tanto, e di esimersi da qualsiasi atteggiamento minimamente demonizzante, pur nella distanza politica acclarata, a proposito del voto sulla decadenza di Berlusconi. Da qui, le dichiarazioni di Casini ieri. E anche il pranzo dellaltro giorno tra Mauro e il Cavaliere, insieme ad Alfano. E in corso il baratto di voti? E in corso, semmai, un processo politico che vorrebbe avere come

suo primo test - ma quando Alfano romper gli ormeggi, se mai li romper anche se nessuno lo sta troppo forzando? - quello delle elezioni europee del 2014. Un Ppe italiano deberlusconizzato, ma non anti-berlusconiano, si giocherebbe l le sue possibilit e da qui al prossimo maggio si vedr che cosa si riusciti a costruire. I nascenti Popolari al Senato (sono i dieci firmatari della lettera anti-Monti, mentre alla Camera su 47 deputati una quindicina hanno preso le distanze da Monti) rappresentano cos, anche nel nome, una forza di attrazione per quelli del Pdl che facevano fatica a spostarsi nellUdc o in Scelta Civica. Per non dire di come democrat alla Fioroni potrebbero vedere in questa operazione un approdo. Anche in chiave anti-Renzi. Mario Ajello Silvio Berlusconi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Hanno detto

Alfano
Grazie al lavoro di Silvio Berlusconi stiamo costruendo un grande centrodestra, che sar in grado di vincere contro le sinistre. Rafforziamo il bipolarismo.

Mauro
Chi spera di trasformare la mia lealt al governo e alla grande coalizione in una operazione pro Berlusconi, fa un atto vile, degno della peggiore propaganda fascista.

Il convegno

Quagliariello
Per me la priorit, la cosa pi importante da fare in questo momento costituire una coalizione di centrodestra, che sia potenzialmente maggioritaria.

I costituzionalisti: la crisi cambia le regole


Il governo e la politica non seguano solo le esigenze dettate dal mercato nel predisporre riforme: regole e diritti vengono prima. In tempo di crisi e nel pieno dei lavori sulla legge di stabilit, questo l'appello che arriva dai costituzionalisti italiani, che hanno riunito a Padova la propria associazione per il convegno annuale. L'immagine simbolo scelta per la locandina una nave in balia di una tempesta. Spazio costituzionale e crisi economica il titolo delliniziativa. Chiara la sintesi del presidente della Consulta, Gaetano Silvestri: L'incidenza della crisi sul sistema costituzionale molto evidente.

Olivero
Noi non confluiremo nel Pdl n ci faremo attrarre dalla sua orbita. Abbiamo scelto di appoggiare il governo di Letta e lo faremo con seriet e rigore; siamo per le larghe intese.

-MSGR - 20 CITTA - 8 - 19/10/13-N:

8
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

-MSGR - 20 CITTA - 9 - 19/10/13-N:RCITTA

Primo Piano

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Caso Bonev, Pascale chiede 10 milioni


Bufera dopo la puntata di Annozero con lattrice bulgara `La fidanzata del Cav medita di avviare unazione civile Ira del Pdl contro Santoro: campione di giornalismo guardone La replica di Michelle: pronta ad andare davanti ai giudici
`

LA POLEMICA
ROMA Dopo il Ruby Gate, il Michelle Gate. Dai pasticci in salsa marocchino-egiziana a quelli bulgari. Niente di nuovo sotto il sole, anzi locchio delle telecamere, per Silvio Berlusconi. Anche se (per ora) nel mirino c soprattutto la fidanzata ufficiale Francesca Pascale. Servizio pubblico di Michele Santoro ha fatto davvero un brutto servizio al Cavaliere. Michelle Bonev, regista e attrice bulgara di dubbio successo ma di sicuri sponsor (Mediaset le ha prodotto un film; la Biennale cinema, Berlusconi regnante, invent per lei un premio speciale) va in tv e spara a zero sulla Pascale. Sostiene, tra laltro di aver avuto con lei una relazione sessuale e la giudica complice delle famose cene eleganti di Arcore e Palazzo Grazioli. Arriva fino ad ammettere che il Cavaliere lha raccomandata nella sua carriera. Che ora per, come proverebbe un sms allamica Francesca, a rotoli.

Michelle Bonev con Michele Santoro, gioved nello studio di Annozero

parla di Santoro definendolo il classico utilizzatore finale. Santoro no commenta, si gode il record stagionale di ascolti con oltre 2 milioni e 700 mila telespettatori e il 12.81% di share. Cifre lontane dallexploit dello scorso gennaio quando il duello ravvicinato con il Cavaliere fu seguito da quasi 9 milioni di spettatori, ma il risultato, quando largomento sono le donne dellex premier, garantito: il primato di Annozero, con quasi 8 milioni, arriv nellottobre 2009 con ospite Patrizia DAddario. Quattro anni dopo la Bonev a ricordare le serate con Berlusconi. Sono iniziate le sue avances - rivela - Poi grande festa. E dopo la festa siamo stati insieme. Quindi accusa la Pascale di essere unapprofittatrice, di esse-

re lesbica, di non amare lex premier. Denuncia ancora che fu Berlusconi a garantirle un contratto con la Rai per il suo film e un premio al Festival di Venezia. A replicare, nel silenzio di Santoro, laltro volto simbolo di Servizio Pubblico. Sono favorevole ad abolire il gossip - afferma Marco Travaglio - ma Berlusconi sarebbe daccordo? Da anni Mediaset e Mondadori si occupano delle vita privata di Berlusconi e non solo, ora dal Pdl chiedono improvvisamente la tutela della privacy. Il giornalista sottolinea che non c' solo gossip nellintervista. E lintervistata? Se Francesca vuole dice Bonev - sono pronta ad andare davanti ai giudici. Alberto Guarnieri
RIPRODUZIONE RISERVATA

Nel crepuscolo berlusconiano cresce il partito Francesca


IL PERSONAGGIO
segue dalla prima pagina

Francesca Pascale in una foto recente con Dud, il cane della ragazza e di Berlusconi.

LE REAZIONI
Durissime le reazioni. Pascale preannuncia una querela civile da dieci milioni di euro. Ma il nodo come sempre politico e infatti la reazione del Pdl un fuoco di fila. Appena andata in onda lintervista-scandalo, dal Pdl infatti partito un diluvio di dichiarazioni contro la Bonev, contro Santoro e il suo giornalismo Spazzatura, contro Servizio Pubblico definito una cloaca. Si fatto sentire anche Angelino Alfano: Non accetteremo mai che il confronto politico scenda a questo livello. La nostra storia e la storia del presidente Silvio Berlusconi non potr mai essere sporcata da un giornalismo qualunquista e volgare che utilizza presunti gossip e personaggi discutibili, ha dichiarato il segretario del Pdl. Una puntata indecente e vergognosa, insorto anche Raffaele Fitto. Santoro d il peggio di se stesso, ha attaccato Fabrizio Cicchitto. Gli ha fatto eco Renato Brunetta che ha parlato di fango mediatico. Altro che Servizio Pubblico, uno squallore, ha attaccato Mariastella Gelmini. Daniela Santanch, che era stata invitata a un collegamento in trasmissione,

La rete

La First Lady ha messo in campo il suo think tank o meglio: pink tank, trattandosi di un pensatoio quasi tutto femminile. Ha dettato la linea - Francesca a Silvio mentre lui laltro giorno stava cercando di rabbonire Alfano e i ministri a Palazzo Grazioli: Stasera a Santoro e a quella bugiarda bisogna rispondere colpo su colpo, scatenando una controinformazione virale - alla quale hanno aderito subito big e peones, cortigiani e presunti traditori riallineatisi per loccasione e il coro ha cantato cos sul web e nelle agenzie di stampa: Gi le mani da Francesca.

Rossi
La senatrice fedelissima di Silvio molto amica di Francesca.

propria rete per sopravvivere: la rete di Alfano, la rete di Fitto, perfino la rete di Bondi (Dobbiamo muoverci, senn ci fanno fuori, il motto suo e della senatrice-fidanzata Manuela Repetti) e la rete di Francesca. La quale ha un ufficio a Palazzo Grazioli, uno staff che divide con il fidanzato, i suoi autisti e la scorta di famiglia, il gineceo di amiche e consigliere (Santelli, Biancofiore, Saltamartini, Rizzotti, la ministra De Girolamo oltre a Maria Rosaria Rossi) e i luoghi di svago molto alla mano: la pizzeria da Ciro a via della Mercede, il Salotto 42 a piazza di Pietra, lOsteria dellIngegno. C tutto larco costituzionale del berlusconismo nelle duduiste: dalle mediatrici alle amazzoni.

mun e Toti convocati a Palazzo Grazioli gridava in slang: Ma chella pazz!!!. Bonev afferma che Silvio avrebbe picchiato Francesca durante un litigio, e lei: Questa lunica volta in cui Bonev brava a recitare.

LE MORALISTE
Ma al di l delle scenette e delle favole, il punto : come mai Santoro - unito con Berlusconi da una sorta di areggeme che tareggo tra anziani teatranti che hanno fatto luno la fortuna dellaltro sia ai tempi dei reciproci trionfi sia ora nella vicendevole et del crepuscolo - ricicla il vecchio harem di Berlusconi, trasformandolo in culla di neo-pentite anti-berlusconiane che hanno ritrovato la morale come la Bonev e prima la DAddario e Terry De Niccol, per dare addosso alla First Lady? Perch Francesca lultima ridotta del Cavaliere, una colomba particolare - la colomba dellamore, cos la definisce lamica Biancofiore, che falca - temibile per avversari esterni e interni. Insomma per attaccare Silvio o malamente, viene usato il soft porno e bersagliato il simbolo del suo residuo potere. Cio lei. Che incassa la difesa anche di Famiglia Cristiana (E giusto il trattamento inflitto alla Pascale?) e lindignazione anti-santoriana della sinistra non avvelenata. Ora - si legge su Twitter - ci tocca pure dare ragione alla Pascale. Ancora nessuno la chiama Evita. Ma magari accadr. Mario Ajello
RIPRODUZIONE RISERVATA

GLI UOMINI
E maschi? A parte Dud, gli altri pi che militanti pascalini sono amici di Francesca: Verdini, Bondi, Giro. Intanto nella reggia romana, da cui il cuoco Michele sarebbe andato via per presunti dissidi con Francesca che lopposto della donna muta, Sestino Giacomoni e Valentino Valentini sono presenze meno assidue. Basta conoscerla un po, a Francesca, da Fuorigrotta, Napoli, per sapere che le accuse gay mossele dallattrice bulgara sono inconsistenti.

LA CORRENTE
Hanno contribuito tutti, anche chi - come Mara Carfagna - non milita nella corrente delle pascaline o delle duduiste o delle barboncine (copyright Dagospia), alla strenua difesa dellastro nascente del berlusconismo calante. S, di Francesca della quale si dice tra laltro che sar candidata alle prossime elezioni in Forza Italia. E non sarebbe la sua presenza in lista un fatto decorativo ma un segno politico. A riprova che quando c il re, esiste la corte. Quando il re in decadenza, esiste il badantato: come definiscono la geometrica potenza di Francesca gli invidiosi o i bene informati. E quando una fase in declino, ognuno si fa la

Santelli
La sottosegretaria calabrese la confidente della Pascale.

SONO INDIGNATA CONTRO DI ME BUGIE ASSURDE, NESSUNO POTR DISTRUGGERE LA STORIA DAMORE CON SILVIO LALTRA SERA SU LA7 ABBIAMO ASSISTITO ALLUNICA OCCASIONE IN CUI DRAGOMIRA STATA CAPACE DI RECITARE

RECORD STAGIONALE PER LA TRASMISSIONE VISTA DA CIRCA 2.700.000 SPETTATORI CON UNO SHARE DEL 12,81%

LA RABBIA

Biancofiore
Lei e la Pascale passano parecchio tempo libero insieme.

Mentre la Bonev a Servizio Pubblico (o Servizio Pubico) la attaccava, Francesca seduta sul divano davanti alla tivv insieme a Silvio, a Dud e ai direttori Mi-

Oggi la sentenza sui tempi dellinterdizione del Cavaliere


IL PROCESSO
ROMA Ludienza sar veloce, anzi velocissima. Si comincia alle 9 di questa mattina ed entro la sera si sapr per quanto tempo lex premier Silvio Berlusconi sar interdetto dai pubblici uffici, anche se per la decisione definitiva si dovr attendere anche stavolta la Cassazione. Il ricalcolo della pena accessoria fa seguito al verdetto del primo agosto della Suprema Corte che, nel condannare il Cavaliere a quattro anni (di cui tre coperti dallindulto) per frode fiscale nel processo Mediaset, aveva annullato e rinviato alla corte di appello di Milano la parte sulla pena accessoria perch nel frattempo il reato di frode fiscale stato modificato. Attualmente, il massimo di pe-

na accessoria di tre anni ed su questa richiesta che punta la procura generale. Gli avvocati Niccol Ghedini e Franco Coppi, invece, nel corso della loro arringa chiederanno il minimo, un anno di interdizione, perch visto che la colpevolezza stata accertata in Cassazione impossibile scendere sotto il minimo previsto dal Codice. La sentenza attesa per la serata di oggi ma non comporta nessun automatismo. Quando anche la decisione sullinterdizione dai pubblici uffici sar definitiva, ricomincer liter nella Giunta per le immunit del Senato che ha discusso finora dellapplicazione della legge Severino sulla decadenza. Insomma, ci sar prima listruzione della pratica, poi la votazione in Giunta e infine quella dellAula. Solo in

caso di via libera Berlusconi perder il diritto allelettorato attivo e passivo.

LA DECADENZA
Intanto, il Senato non ha ancora deciso come e quando deliberare sulla decadenza. Il voto non in programma fino al prossimo 31 ottobre e al momento il relatore Dario Stefno non ha ancora mandato al presidente Piero Grasso la sua proposta. Lunico

appuntamento gi fissato quello del 29 ottobre. I due relatori Franco Russo (Pd) e Anna Maria Bernini (Pdl) dovranno fare il punto sullacceso dibattito che c stato in questi giorni se si possa o no obbligare laula a votare in modo palese, come vorrebbe il Partito democratico.

IL RUBY TER
Ma anche volendo sorvolare su questi appuntamenti, le preoccupazioni del Cavaliere a questo punto sembrano concentrarsi sulla cosiddetta inchiesta Ruby ter. Dopo la trasmissione in procura degli atti in relazione alle presunte violazioni nel corso delle indagini difensive dei primi due processi (linvio degli atti stato stabilito alla fine del processo) gli stessi Niccol Ghedini e Piero Longo rischiano uninda-

LA PROCURA CHIEDE TRE ANNI DI ASSENZA DAI PUBBLICI UFFICI LOBIETTIVO DEGLI AVVOCATI: NON PI DI UN ANNO

gine per intralcio alla giustizia, mentre Berlusconi potrebbe essere accusato di corruzione di testimoni per i ripetuti contatti con le cosiddette olgettine, testimoni convocate nei processi per la prostituzione minorile ma contemporaneamente aiutate economicamente da ogni punto di vista, a cominciare dal pagamento di affitti e bollette dei loro appartamenti oltre che a ricordare i fatti accaduti con alcuni verbali trovati nei loro appartamenti. Un capitolo pericoloso, specie se nei prossimi mesi Berlusconi dovesse tornare ad essere un cittadino come gli altri. Sara Menafra
RIPRODUZIONE RISERVATA

Niccol Ghedini e Piero Longo

-MSGR - 20 CITTA - 10 - 19/10/13-N:

10
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Oggi, dopo pi di tre anni, i fatti ci hanno dato ragione. Silvio Scaglia, Mario Rossetti e Roberto Contin sono stati assolti per non aver commesso il fatto o perch il fatto non costituisce reato. Grazie a tutti i dipendenti, a Swisscom, ai clienti e partner che con ducia, coraggio e determinazione hanno difeso in questi tre anni la nostra azienda, mettendoci la faccia. Un grazie speciale a Carsten. Un abbraccio a Silvio, Mario, Roberto. FASTWEB siamo noi.

-MSGR - 20 CITTA - 11 - 19/10/13-N:RCITTA

11

Mondo

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Francia, i sindaci obbligati a sposare i gay


`Respinta dal Consiglio

costituzionale lopzione della libert di coscienza LA SENTENZA


PARIGI Non c' coscienza che tenga: i sindaci di Francia devono celebrare i matrimoni, tutti, anche quelli omosessuali. Cinque mesi dopo la legalizzazione delle nozze gay, il Consiglio costituzionale francese ha sancito senza ombra di dubbio che i sindaci non possono trincerarsi dietro l'obiezione di coscienza per rifiutare di unire in matrimonio due donne o due uomini. La legge conforme alla Costituzione hanno ricordato i Saggi di Francia, e va applicata dai funzionari dello Stato per garantire il buon funzionamento e la neutralit del servizio pubblico dello stato civile. Un collettivo di sindaci irriducibili oppositori alle nozze e al diritto di adozione per i gay, avevano chiesto al Consiglio costituzionale di garantire una clausola di coscienza che un anno fa, in pieno dibattito sul matrimonio gay, perfino il presidente Franois Hollande aveva considerato possibile.

La legge si applicher a tutti, nel rispetto della libert di coscienza di ognuno aveva detto Hollande davanti a un infuocato congresso dell'Associazione dei Comuni di Francia. Il presidente aveva poi corretto le sue dichiarazioni, ma i sindaci recalcitranti, anche sull' onda del movimento di protesta che per mesi ha organizzato manifestazioni in tutto il paese, hanno deciso di andare fino in fondo.

ROUTINE
Dall'entrata in vigore della legge, sono stati celebrati circa mille matrimoni gay in Francia. Dopo il clamore del primo s di Vincent e Bruno il 29 maggio a Montpellier, le nozze omo sono pian piano entrate nella routine delle cerimonie. Per scoraggiare i sindaci obiettori, il ministro dell'interno Valls ha approvato una circolare che prevede fino a cinque anni di carcere e 75 mila euro di multa per un rappresentante dello stato che rifiuta di applicare la legge e di celebrare un matrimonio, qualsiasi sia il sesso degli sposi. Uno dei bastioni della rivolta stato il comune di Arcangues, sui Pirenei, dove il sindaco Jean-Michel Colo ha rifiutato per settimane di celebrare le nozze di due suoi concittadini, Jean-Mi-

chel e Guy, alla fine uniti in matrimonio da un assessore. Ieri Colo era davanti alla Corte costituzionale ad aspettare la sentenza con altri colleghi del Collettivo che rivendica 20mila sindaci oppositori. Siamo in democrazia, l'Europa dir quello che il Consiglio costituzionale non ha saputo dire ha detto Colo. I sindaci del fronte del No intendono infatti portare la loro obiezione di coscienza davanti alla Corte europea dei diritti umani di Strasburgo. I socialisti hanno invece salutato una decisione che consentir di applicare la legge senza resistenze. Soddisfatta anche al ministro della Giustizia Christiane Taubira, autrice della riforma: Il rispetto della legge - ha detto - inerente alla funzione dell'ufficiale di stato civile. Francesca Pierantozzi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cos in Europa
I Paesi che hanno legalizzato le unioni tra omosessuali S al matrimonio S alle unioni civili

Lestrema destra Candidata Fn paragona ministro a una scimmia


PARIGI Un altro scandalo-razzismo, dopo le polemiche sui rom, scuote la Francia: Anne-Sophie Leclere, candidata del Fronte nazionale di Marine Le Pen alle elezioni municipali di marzo, ha paragonato con un post su Facebook il ministro della Giustizia Christiane Taubira, nata nella Guiana francese, a una scimmia. Un episodio che ricorda le offese leghiste di Roberto Calderoli al ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge che, tra l'altro, suscitarono reazioni indignate anche in Francia. La direzione del Fn ha subito sospeso la candidata dell'estrema destra nelle liste di Rethel, un comune delle Ardenne. Mentre il premier Jean-Marc Ayrault ha espresso totale solidariet alla Taubira. Leclere ha ammesso di essere stata inopportuna, ma aggiungendo: Preferisco vederla tra gli alberi che al governo

Islanda Norvegia Gran Bretagna Belgio Olanda Irlanda Svezia Finlandia Danimarca Germania Lussemburgo Rep. Ceca Austria Ungheria Slovenia

MILLE NOZZE DA QUANDO C LA LEGGE IL PRIMO CITTADINO DI ARCANGUES GUIDA LA RIVOLTA. APPELLO ALLA CORTE EUROPEA

Portogallo

Spagna Francia Svizzera

ANSA

Uno schiaffo allOnu lArabia Saudita rifiuta il Consiglio di sicurezza


`Scelta in polemica

sulla gestione della vicenda siriana LO STRAPPO


NEW YORK Colpo di scena all'Onu e imbarazzo generale presso il Consiglio di sicurezza. Il ministero degli Esteri dell'Arabia Saudita ha diramato gioved sera un comunicato nel quale rigetta l'offerta di entrare a far parte del Consiglio come membro non permanente per il prossimo biennio. La decisione non ha precedenti sia nella sostanza che nel metodo. La chiamata del paese arabo insieme a Ciad, Cile, Lituania e Nigeria era scontata e attesa, e la stessa diplomazia saudita ci lavorava da tempo. La carica poco pi che onorifica dal momento che non conferisce diritto di voto all'interno dell'organo direttivo.

DECISIONE SENZA PRECEDENTI. RIAD ERA STATA INDICATA PER UN SEGGIO COME MEMBRO NON PERMANENTE

Ma le nazione che si alternano nell'incarico, hanno la possibilit di stringere contatti di vertice con le diplomazie pi potenti del mondo, e nessuno degli eletti ha mai rinunciato. L'unico precedente cui assimilare l'evento la temporanea autosospensione che la Russia decret nel 1950, senza peraltro uscire dal Consiglio. Il rifiuto stato una sorpresa per la stessa delegazione saudita a New York, che da anni lavorava per rendere possibile per la prima volta nella storia dell'Onu l'accesso del proprio Paese al vertice dell'organizzazione. L'ambasciatore saudita all'Onu Abdallah al Mouallimi aveva commentato dopo il voto: Prendiamo con la massima seriet questa elezione e la responsabilit che ne deriva di contribuire in questa sede alla pace mondiale. Messaggi di congratulazioni erano in arrivo dagli altri Paesi membri del Consiglio di sicurezza, a partire da quello inviato dall'ambasciatrice americana Samantha Power. Poche ore dopo, il comunicato diffuso dall'agenzia di stampa governativa ha smentito tutti. In esso, il ministero degli Esteri lamentava la mancanza di leadership che l'Onu ha dimostrato nel gestire la crisi siriana, quando le risoluzioni contro Bashar al Assad sono state bloccate dal veto russo e cinese. Il messaggio esprime un giudizio di totale sfiducia nei confronti del Consiglio di sicurezza, paralizzato, si dice dalla distribuzione ineguale del potere e da forti interessi settari. Si pu solo immaginare che la decisione sia maturata all'ultimo momento nei piani alti del palazzo reale di Riad. La famiglia reale saudita si trova nella difficile posizione di dover mediare gli interessi che la legano alla rete di alleanze regionali, al tradizionale rapporto di amicizia che l'ha avvicinata nel tempo alle democrazie occidentali e alle istituzioni internazionali da loro patrocinate. L'Arabia Saudita ha gi scavalcato il consenso dell'Onu schierandosi apertamente a fianco dei ribelli siriani, e forse l'ingresso nel Consiglio l'avrebbe posta in una posizione di imbarazzo. Flavio Pompetti
RIPRODUZIONE RISERVATA

ONU Il Consiglio di sicurezza

-MSGR - 20 CITTA - 12 - 19/10/13-N:RCITTA

12

Cronache

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Priebke, scatta lultimatum: entro oggi una sepoltura


`Il prefetto al legale: dica Priebke possa essere sepolto in un

I luoghi
QUARTIERE AURELIO Priebke muore il 10 ottobre nella casa in cui stava scontando i domiciliari

LE PRESE DI POSIZIONE

ROMA

e re Tev

ALBANO LAZIALE I funerali privati si sono svolti il 15 ottobre presso lIstituto dei padri lefevriani Pio X PRATICA DI MARE Dopo lannullamento della cerimonia funebre la salma del ex SS trasferita nellaeroporto militare

Lago Albano

dove andranno i resti o scatta il nostro piano LA TRATTATIVA


ROMA La parola fine sulla sepoltura di Erich Priebke non ancora scritta ma le autorit italiane, dopo sette giorni non propriamente memorabili, sembrano avere finalmente un piano. Un aereo dellAreonautica Militare - spese a carico dello Stato (si parla di circa ventimila euro) - decoller da Pratica di Mare con la bara dellex ufficiale delle SS condannato allergastolo per leccidio delle Fosse Ardeatine. La Prefettura di Roma ieri ha dato un ultimatum allavvocato del vecchio militare tedesco: il legale entro oggi pomeriggio dovr dire una volta per tutte dove vuole che vengano portati i resti, autorizzare leventuale cremazione e fornire i documenti che servono. Altrimenti si agir dimperio con unordinanza adducendo motivi di salute pubblica. Un nostro velivolo a quel punto porter via il corpo o in una delle basi della Luftwaffe in Germania (la destinazione verrebbe tenuta segreta) o in un aeroporto dellItalia del Nord. Perch nelle ultime ore spuntata anche lipotesi che

paesino dellAlto Adige. Alcuni funzionari della diplomazia italiana hanno preso contatto con le autorit tedesche nel tentativo di mettere fine il pi in fretta possibile allo stallo evitando nuove figuracce. Il Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, ieri ha avuto lunghi colloqui con il Governo a Palazzo Chigi. Sulla direttrice Roma-Berlino qualcosa si sta muovendo. Il Ministero degli Esteri tedesco ha confermato di non essere a conoscenza di richieste di un trasferimento della salma in Germania. Traduzione: non ci sono ancora atti ufficiali. Ma poco dopo il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, ha auspicato che alle spoglie del signor Priebke sia data sepoltura in modo appropriato. Il nome di questuomo - ha aggiunto - un simbolo degli spaventosi crimini commessi contro gli italiani. Ora morto. Speriamo che i resti trovino pace.

POMEZIA

ANSA

Fucil 117 italiani


NEL VIDEO Lex capitano delle SS Erich Priebke lordinanza per motivi di salute pubblica. La bara in un hangar sotto il sole e il corpo, inutile giraci attorno, in decomposizione. Quindi i resti andranno comunque portati via e il trasferimento non c alternativa - avverr per via aerea. I passi, felpatissimi, compiuti con la Germania (che non ha alcun potere di gestire la cosa: Priebke morto qui ed era un nostro ergastolano) sono volti a fornire una scappatoia allincredibile impasse che si creata. Lo stesso avvocato di Priebke deve aver compreso che non ci sono pi margini. Domani - ha detto ieri - forse riusciremo a porre fine alla questione. Sono in corso contatti che sembrano proficui sia con la Germania sia con una persona in Italia. lipotesi Alto Adige, come si diceva. Giachini ieri ha dato notizia di una lettera scritta anni fa da Priebke a Liana Gigliozzi, figlia di una delle vittime delle Fosse Ardeatine. Feci solo il mio dovere di soldato per quanto ingrato e terribile. La signora Gigliozzi firm poi una richiesta di grazia per l'anziano detenuto assieme a Anna Maria Canacci e a Adriana Cordero di Montezemolo. Luca Lippera Cristiana Mangani
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ergastolo a Stork, il boia di Cefalonia


Anche lui si era difesa sostenendo la tesi di essere stato costretto ad ubbidire ad un ordine superiore. Anche lui, come Erich Priebke, stato condannato allergastolo. Alfred Stork, novantenne ex caporale nazista dei Cacciatori di montagna, non era in aula quando il Tribunale Militare di Roma gli ha inflitto il carcere a vita per aver partecipato alla fucilazione di almeno 117 ufficiali italiani presenti a Cefalonia nel settembre del 1943. Condannato in contumacia, lex caporale vive a Kippenheim, in Germania, e una sua estradizione da ritenersi improbabile. Ma la sentenza ha un valore storico importante, ha fatto notare il procuratore militare Marco De Paolis, seppure arrivi a 70 anni dai fatti. Ascoltato otto anni fa dai magistrati tedeschi, lex caporale aveva ammesso di aver fatto parte di uno dei plotoni di esecuzione. Quella confessione fu per ritenuta inutilizzabile perch raccolta senza il difensore. Ci hanno detto che dovevamo uccidere gli italiani, considerati traditori. I corpi - aveva raccontato Stork - sono stati ammassati in un enorme mucchio, uno sopra l'altro. Prima li abbiamo perquisiti togliendo gli orologi, nelle tasche abbiamo trovato delle fotografie di donne e bambini, bei bambini. Andrea Ossino
RIPRODUZIONE RISERVATA

LUNED QUESTIONE CHIUSA


chiaro a questo punto che il Governo italiano deciso a mettere fine a ogni costo alla danza innescata dalla morte di Priebke, condotta fin qui dal suo legale. Di qui lultimatum e la determinazione di Palazzo Chigi a risolvere tutto entro luned. Se Paolo Giachini, lavvocato dellex capitano, tentasse manovre dilatorie, arriverebbe

PRONTO UN VOLO DA PRATICA DI MARE OLTRE ALLA GERMANIA IPOTESI ALTO ADIGE BERLINO: FINORA NESSUNA RICHIESTA

Anna Maria: uccise mio fratello, ora io piango lui


LA STORIA
ROMA Marted scorso ha passato tutta la notte in pullman, nei pressi di Albano, aspettando il funerale del boia di suo fratello. Boia che Anna Maria Canacci, sorella di Ilario, uno dei 335 italiani uccisi alle Fosse Ardeatine, ha perdonato da tempo. Di pi: di Erich Priebke, racconta, stata amica per quasi quindici anni. Per me stato come un padre. Un confidente, ci dicevamo tutto. Ora invece non so con chi parlare. Vivo sola, con i miei ricordi e con le sue lettere, che conservo a centinaia. In una di queste l'ufficiale della Gestapo dice di avere ricevuto grande conforto morale dalle visite e

dalla gentilezza della signora. Avevamo un rapporto particolare - racconta Anna Maria - io consolavo lui e lui in qualche modo riusciva a consolare me, per gli affanni della mia vita.

L'INCONTRO
L'incontro col criminale nazista avviene nel 1998, quando Anna Maria ha gi perso una figlia. L' ho visto davanti al tribunale militare, alcune persone protestavano contro di lui. Dentro di me ho compreso che non potevo pi vivere provando odio e che in qualche modo dovevo riuscire a capire. Per questo gli ho scritto, chiedendo di incontrarlo. All'inizio ero sconvolta, non ci dormivo la notte, ma poi tra noi nato qualcosa che si tra-

mutato nel corso degli anni in un'amicizia straordinaria. Priebke, ricorda ancora Anna Maria, all'inizio mi chiamava signora poi mi ha dato del tu. Io invece l'ho sempre chiamato Capitano. Ci siamo fatti molti regali, gli ho donato molti quadri che ho dipinto apposta per lui. Dell'eccidio del 24 marzo 1945 parlarono una volta sola. Fu il Capitano ad affrontare l'argomento. Mi raccont di quella giornata maledetta, dei colpi che dovette sparare. Del terrore di rifiutarsi agli ordini di Kappler. Per Priebke, Anna Maria Canacci ha anche firmato la richiesta di grazia presentata dalla famiglia dell'ufficiale nazista al presidente della Repubblica nel giugno del 2006. Non mi

sembrava giusto - racconta - che scontasse una pena cos opprimente come l'ergastolo per avere eseguito un ordine militare terribile che lo ha segnato per la vita e a cui non poteva dire di no.

IL PERDONO
La notizia della scomparsa del capitano delle Ss per me stata

LA SORELLA DI UNA DELLE VITTIME: NON POTEVO ODIARE PER TUTTA LA VITA LHO VOLUTO CONOSCERE SIAMO DIVENTATI AMICI

un grande dolore. Sto malissimo, piango sempre, racconta. Oggi non riesco a capire perch le persone possano avercela con un morto, con un cadavere. Sono sconvolta da tutto il caos che c' stato intorno al suo funerale e alla sua sepoltura. Avrei voluto salutarlo per l'ultima volta, perch in fondo, dopo tanti anni, gli volevo bene. Non so dire se l'ho perdonato, di certo gli ho concesso due cose: la mia piet e la mia compassione. Anna Maria dice di essere credente, di essere certa che esiste un aldil. E solo l, nell'aldil in cui crede quest'anziana signora, pu materializzarsi l'idea che Dio lo ha perdonato. Lorenzo De Cicco
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE LETTERE Anna Maria Canacci

-MSGR - 20 CITTA - 13 - 19/10/13-N:

13

Cronache

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Allarme a Roma, fermati 5 black bloc francesi


`Ieri nessun problema

al corteo dei Cobas Oggi antagonisti in piazza LA TENSIONE


ROMA Erano arrivati dalla Francia i cinque black bloc fermati gioved notte per un controllo, a due passi da Montecitorio, alle spalle della Camera dei deputati e della Presidenza del consiglio. Dovevano preparare qualcosa e infilarsi tra i manifestanti che hanno dato vita ieri allo sciopero generale proclamato dai sindacati di base, andato in scena senza problemi. Poi, i cinque, avrebbero dovuto partecipare alla manifestazione prevista per oggi pomeriggio a Roma, che porter in piazza le sigle antagoniste e gli anarchici, assieme a studenti e lavoratori; protesta che continuer fino a domani mattina, con una sorta di accampamento improvvisato davanti al ministero delle Infrastrutture vicino a Porta Pia. Una due giorni di mobilitazioni, che ha fatto scattare un piano di sicurezza imponente, nella cui rete sono finiti i francesi gi espulsi, che hanno tra i

20 e i 40 anni. Tre di loro erano inseriti nel database degli investigatori. Sono tra le persone denunciate per turbativa dellordine pubblico allestero e anche in Italia, avevano partecipato a scontri e disordini durante le manifestazioni No Tav in Val di Susa. Altri due risultano indagati in Francia per terrorismo. I francesi non hanno dato nessuna spiegazione sulla loro presenza nella capitale e in particolare nella piazza che si trova alle spalle dei palazzi della politica, obiettivi ritenuti sensibili. Cos i cinque sono stati scortati da una macchina della polizia fino a Ventimiglia, e gli agenti si sono assicurati che oltrepassassero il confine.La tensione cominciata nella notte proseguita anche ieri mattina quando un gruppo di anarchici con il volto mascherato, ha tentato di infiltrarsi alla manifestazione dellUsb, mentre vicino alluniversit La Sapienza, i carabinieri e la polizia scoprivano un furgone con dentro manici di piccone, biglie di vetro, sassi, manganelli retrattili. Gran parte di queste armi improprie era stata appena comprata in alcuni negozi della Capitale. Roma quindi rester blindata, le operazioni di controllo proseguiranno

I Black bloc

L'IDEOLOGIA
Rifiuto di libero mercato, propriet privata, societ e suoi simboli. Attacco rivolto a banche, negozi, automobili

ora si teme per il bis. Prefettura e questura rimangono in stato di massima allerta.

LA PREVENZIONE
Le strade daccesso alla Capitale sono presidiate dalle pattuglie che perquisiscono auto e bus sospetti. Una rete di sicurezza che da stamattina stringer ancora di pi le sue maglie. Blindati con centinaia di agenti i palazzi del potere, sia del centro storico, che della zona a nord dove passer il corteo. Obiettivi sensibili sono anche banche, agenzie interinali, ministeri. Oltre a ci che accadr lungo il percorso della manifestazione antagonista, gli investigatori temono azioni mirate contro altri bersagli sparsi per la citt. Riccardo Tagliapietra Paola Vuolo
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA STRATEGIA
Mobilit: si creano scontri con le forze dell'ordine dai quali fuggire rapidamente. Obiettivo: distruzione Sono attivisti che fanno capo a una rete di gruppi anarchici e "libertari" presenti in molti Paesi

IL COLORE
Nero in omaggio agli anarchici, dei quali si dichiarano eredi. Vestiti anonimi. Si mostrano solo al momento dell'azione

LA STORIA
In occasione di manifestazioni di protesta si riuniscono in gruppi formati da qualche decina di persone che si inseriscono, a volto coperto, nei cortei I primi gruppi sono nati negli Usa alla fine degli anni '80. Oggi sono presenti in Germania, Spagna, Grecia e Inghilterra

anche nelle prossime ore in tutta la citt e nella provincia, le forze dellordine pattuglieranno stazioni ferroviarie e caselli autostradali e aeroporti.

LA GALASSIA ANTAGONISTA
I temuti No Tav, sono diventati un nome che raccoglie pi identit, spiegano gli investigatori,

un laboratorio di guerriglia da usare alloccorrenza, come cita un recente documento del Viminale. Cui si sommano gli antagonisti duri e puri. Quelli del laboratorio Acrobax di Roma, impegnati anche nel sociale, gli Askatasuna di Torino, il Gramigna di Padova (dove pass linchiesta del pm di Milano Ilda Boccassini

sulle nuove brigate rosse). Si aggiungono i Cinefuegos toscani, i Carc, i Reds (red and anarchy skinheads) di San Lorenzo, quartiere popolare di Roma. Alcuni dei quali sono stati protagonisti in passato, secondo i servizi, di terrorismo urbano. E cos se il primo round andato in scena ieri filato via liscio,

SEQUESTRATI MANGANELLI, BIGLIE ED ESTINTORI LUNGO IL PERCORSO DELLA MANIFESTAZIONE PERICOLO INFILTRATI

La folla assedia la procura e finisce in manette lassassino della 15enne


LA TRAGEDIA
LATINA - E finito in carcere mentre in piazza, davanti al Tribunale, si chiedeva a gran voce il suo arresto. Ordinanza di custodia per Emanuele Fiorucci, l'uomo di 43 anni che il 2 settembre dello scorso anno ha travolto e ucciso la quindicenne Alessia Calvani. Laveva investita ed era fuggito, facendo anche sparire la Classe A rubata sulla quale viaggiava, e dopo che la polizia stradale lo aveva individuato, Fiorucci ha confessato. Cos il sostituto procuratore Gregorio Capasso ha chiesto e ottenuto dal giudice delle indagini preliminari la misura cautelare. Intanto su facebook il gruppo che ne chiedeva larresto aveva superato diecimila sostenitori e ieri in piazza cerano 300 persone a gridare Giustizia per Alessia. In Procura, allora, si sono affrettati a spiegare che non cera alcun nesso tra la protesta e il provvedimento adottato. Siamo qui - ha spiegato Francesco Cipriano, dirigente della Polstrada - per ricostruire lesatta scansione temporale della vicenda. Vale a dire

EMANUELE FIORUCCI TRAVOLSE LA RAGAZZA CON UNAUTO RUBATA LA RABBIA DELLA GENTE DI LATINA ARRESTATELO

Il pirata della strada alluscita dalla Procura di Latina

ordinanza chiesta luned scorso dopo la piena confessione resa sabato dallindagato e firmata ieri mattina, quindi subito eseguita. Fiorucci accusato di omicidio colposo pluriaggravato, omissione di soccorso, fuga, guida senza patente - gli era stata revocata perch era sotto effetto di stupefacenti - e furto dellauto. Passando con il rosso - come dimostrato dagli accertamenti - e a velocit elevata ha agito con la cosiddetta colpa cosciente. Fra laltro era gi stato condannato per omicidio colposo. Per un anno ha taciuto, ha persino frequentato lo stesso bar dei familiari della vittima, preso il caff con il fratello di Alessia, poi messo alle strette ha confessato. Quindi ha provato a chiedere perdono. Invano. Per noi - dice Franco Calvani, il pap della ragazza - non un giorno felice, ma siamo soddisfatti delle risposte avute dalla giustizia. Lavvocato che assiste i familiari, Federico Bianchi, parla di persone con una dignit e intelligenza eccezionali. Comunque nella richiesta di misura cautelare il magistrato afferma che va tenuto conto anche della risonanza mediatica e sottolinea il timore di eventuali reazioni da parte dellentourage della vittima. Pesanti minacce a Fiorucci e al suo avvocato erano state formulate proprio sulla pagina facebook e un fascicolo dindagine stato aperto per questo. Il giudice delle indagini preliminari Nicola Iansiti, dal canto suo, parla di provvedimento da adottare anche per il connesso allarme sociale. Non ci sta lavvocato Amleto Coronella che assiste il pirata: Ci aspettavamo tutti la misura ma inopportuna questa giustizia a tempo perch lo vuole il popolo. Durante la manifestazione Giovanni Delle Cave, dellassociazione familiari e vittime della strada, ha ricordato: In Parlamento si fanno tante leggi, pensassero allomicidio stradale una volta per tutte. Intanto ieri a Torino stato condannato a tre anni Davide Giunta, il pirata della strada che a febbraio invest e uccise una ragazza di 23 anni, Sara Marzocca. Dopo avere parcheggiato l'auto nelle vicinanze, fugg in taxi a Ivrea, la sua citt. Qualche mese prima la patente gli era stata ritirata dopo un inseguimento della polizia. Giovanni Del Giaccio
RIPRODUZIONE RISERVATA

-MSGR - 20 CITTA - 14 - 19/10/13-N:

14
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

-MSGR - 20 CITTA - 15 - 19/10/13-N:

15

Cronache

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Maradona torna, il fisco gli chiede 39 milioni


`Il campione attacca: procedure di riscossione coatta

Sono perseguitato dal Paese delle tasse IL CASO


ROMA Il conto scritto sull'avviso di mora recapitato dal fisco italiano a Diego Armando Maradona, appena rientrato in Italia: 39 milioni di euro. L'ex calciatore non gradisce. E attacca: un altro spot pubblicitario: ho subito una persecuzione nel Paese delle tasse. Questa volta per il fisco non sceglie azioni spettacolari. Nessun accanimento, un atto dovuto, ricordano ad Equitalia. Non ci sono finanzieri sulla scaletta dell'aereo per consegnargli la richiesta di pagamento. Sono invece due anonimi ispettori di Equitalia ad attendere il pibe de oro nella hall dellhotel Boscolo di Milano. Ho regalato solo amore per la gente e spettacolo sportivo senza mai fare male a nessuno ma subendo cattiverie, dice l'ex calciatore.

delle somme dovute. Ad esempio incassando somme guadagnate con presenze in Tv o sponsorizzazioni. Gi gioved nel tardo pomeriggio i due funzionari si erano presentati alla concierge dell'elegante hotel milanese, a met strada tra via Montenapoleone e il Duomo, per chiedere di Maradona. Ma il campione non era uscito dalla camera. Armati di pazienza gli ispettori non hanno mollato la presa fino alla mattina successiva. Lo sapevano tutti.

Venti anni di battaglie


1992 <Maradona non deve nulla al fisco italiano>, afferma un breve comunicato firmato dal suo manager Marco Franchi dopo notizie di stampa secondo le quali la Diarma, la finanziaria del calciatore, avrebbe dovuto cinque miliardi di lire al fisco 1999 Gli ispettori contestano: Maradona non ha pagato gli importi contenuti in una maxi cartella esattoriale da 60 mld di lire 2001 A Napoli si forma un maxi collegio di cento professionisti (legali) per difendere, gratis, Maradona. Primo confronto davanti alla commissione tributaria. Ci vogliono le transenne per tenere lontani i tifosi 2004 La disputa tra Diego Armando Maradona e il fisco italiano arriva in Cassazione: deve pagare al fisco italiano 30 milioni di euro 2005 Comincia la Caccia ai compensi: il pibe de oro da forfait al programma di Raiuno Ballando con le stelle. Il fisco pignora il suo cachet

La truffa

Pesaro, mazzette in cambio di sconti arrestato dirigente delle Entrate


Una maxi evasione fiscale da 50-60 milioni di euro, segnalata con un verbale dalla Guardia di finanza all'Agenzia delle Entrate di Pesaro Urbino, rischiava di tradursi in un avviso di accertamento di soli 5 milioni, meno del 10% della somma contestata all'azienda, la Imab spa di Fermignano, colosso del settore mobiliare. Era questo, secondo l'accusa, l'intento di Piero Micheli, capo ufficio controlli della Direzione provinciale dell'Agenzia delle Entrate di Pesaro Urbino: ammorbidire la contestazione della Gdf in cambio di utilit material ottenute dall'impresa. Peccato che la Direzione regionale dell'Agenzia non abbia dato il suo ok alla proposta indecente, e che le Fiamme gialle siano andate ad arrestare il funzionario, gi sospeso dal servizio e allontanato dall'incarico. Con Micheli sono indagati per concussione e corruzione, abuso d'ufficio e sottrazione di atti pubblici anche altri due funzionari della Direzione provinciale delle Entrate (uno oggi in pensione) e altre cinque persone, oltre al rappresentante legale della Imab. L'inchiesta della procura di Urbino, in codice Fisco amico, tuttora in corso e potrebbe riservare sorprese.

1992 1993 1

1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2013 2012 2011 2010 2009 2008 2007 2006
2013 A Maradona, tornato in Italia, viene notificato un avviso di mora da 39 milioni di euro 2009 All' ex campione del Napoli, in soggiorno presso un hotel di Merano, la Guardia di Finanza e gli ispettori di Equitalia pignorano l' orecchino, del valore di 4.000 euro. L' orecchino andr in asta e sar aggiudicato per 25.000 euro. Protesta la difesa: nessuno trattato cosi' in Italia 2006 I finanzieri dopo una manifestazione di beneficenza a Giugliano (Napoli) accompagnano Maradona in caserma dove gli vengono pignorati due Rolex del valore di circa 7000 euro

IL LEGALE
Con El Pibe a Milano c' anche il suo avvocato Angelo Pisani, che all'ultima tornata elettorale si presentato a Napoli con una lista civica di centro destra in forte polemica con il fisco. Nessuna rimostranza per: Maradona questa volta non pu far altro che firmare l'atto. Per la prima volta dopo 25 anni Maradona ha regolarmente ricevuto una fotocopia di una criptica richiesta milionaria, spiega Pisani in una nota, ribadendo la sua linea difensiva. Sostiene che per amore del vero i processi penali, civili e tributari tutti tentati in difesa del campione del secolo contro il sistema Fisco-Equitalia sono ancora in corso e non ci sono sentenze definitive. Ma le cronache degli ultimi anni e le risultanze del fisco sembrerebbero dire esattamente il contrario. L'ingente debito di Maradona, trentanove milioni raggiunti con sanzioni e interessi, stato pi volte confermato dalle autorit giurisdizionali competenti. Certo il duello fiscale non finito. Cos se il legale di Maradona sembra accogliere la notifica con tranquillit, perch gli consente comunque un nuovo ricorso, il fisco la vede come lo strumento

che prelude ad un possibile incasso.

NESSUN PIGNORAMENTO
A differenza del passato i funzionari del fisco non vanno subito al dunque. Non pignorano n l'orologio d'oro n l'orecchino con brillante. Prima bisogna consegnare allinteressato un avviso di mora, che per sei mesi dar la possibilit di attivare

LO STADIO SI FERMA
Messi da parte i problemi con il fisco, ieri sera Maradona andato allo stadio Olimpico per assistere a Roma-Napoli. Al suo arrivo gran parte della tribuna Monte Mario e dei settori adiacenti si fermata, smettendo anche di seguire la partita (era l'ottavo minuto del primo tempo), per applaudire il pi grande calciatore di sempre. In Monte Mario c' stata gente che si alzata dal proprio posto e, senza pi seguire il match, corsa verso l'ex Pibe de Oro per cercare di fotografarlo e applaudirlo. Stefano Carina Luna De Bartolo ALLO STADIO Maradona ieri in tribuna allOlimpico
RIPRODUZIONE RISERVATA

RAGGIUNTO A MILANO HA FIRMATO LAVVISO DI MORA. EQUITALIA: NESSUNA PERSECUZIONE A ROMA STADIO FERMO PER BATTERGLI LE MANI

Lapo Elkann, rivelazione choc Io, vittima di abusi in collegio


`Il nipote dellAvvocato

Il Professor GIUSEPPE LEONE, il Professor VALERIO DE STEFANO, i Professori Associati, i Ricercatori ed il personale tutto dellIstituto di Ematologia dellUniversita Cattolica del Sacro Cuore, partecipano al cordoglio per la scomparsa del Professor

FEDELE CONFALONIERI partecipa al lutto della famiglia per la scomparsa del caro amico

TRIGESIMI e ANNIVERSARI
19-10-2012 19-10-2013

SERGIO STANZANI
Milano, 18 ottobre 2013 GIANNI LETTA, partecipa commosso al dolore della famiglia per la scomparsa del carissimo

racconta in unintervista gli anni delladolescenza LA STORIA


ROMA Lapo Elkann torna a far parlare di s, questa volta per non per la sua vita spericolata, i flirt e gli eccessi. una storia di abusi fisici e sessuali quella raccontata dal nipote di Gianni Agnelli sulle pagine del Fatto quotidiano. Abusi subiti quando aveva 13 anni e si trovava in un istituto dei gesuiti. Una storia sconvolgente, che non ti aspetti, specie quando coinvolge il rampollo di una delle famiglie pi potenti del nostro Paese. Una storia che si tinge subito di mistero: i gesuiti negano che Lapo in passato abbia studiato in una delle loro scuole. I miei fratelli sono rimasti al liceo pubblico, e io, che ero il secondo di otto, sono stato spedito in collegio, dai gesuiti. Lho vissuta come una vera e propria punizione. Da quando ho compiuto 13 anni si sfoga il giovane imprenditore ho vissuto cose dolorose che poi mi hanno creato grosse difficolt nella vita. Cose capitate a me e ad altri ragazzi. Parlo di abusi fisici. Sessuali. Mi accaduto, li ho subiti. La decisione di Lapo di rivelare a tutti un aspetto cos traumatico della sua adolescenza, forse, collegata a un evento tragico che lo ha toccato da vicino: il suicidio di un suo vecchio amico. Altre persone che hanno vissuto cose simili non sono riuscite ad affrontarle. Il mio migliore amico, che era stato in collegio con me per quasi dieci anni e ha vissuto quello che ho vissuto io, si ammazzato un anno e

mezzo fa. Non ne ho mai parlato prima spiega Elkann anche perch voglio che questa storia serva a qualcuno. Sto pensando a una fondazione. Voglio aiutare chi ha passato quello che ho passato io. Parlare giusto, ma facendo qualcosa di utile, di positivo. A questa confessione choc seguita immediatamente la replica dei vertici dellordine dei gesuiti, che si sono dichiarati estranei alla vicenda. Siamo molto vicini a Lapo Elkann, che ha condiviso una ferita profonda della propria adolescenza fa sapere padre Vitangelo Denora, delegato per le scuole della Provincia d'Italia della Compagnia di Ges . Preghiamo per

ALTRE PERSONE HANNO VISSUTO COSE SIMILI AVEVO TREDICI ANNI I GESUITI: MAI STATO NOSTRO ALUNNO

LA CONFESSIONE Lapo Elkann, intervistato dal Fatto

lui con tutto il cuore e condanniamo con ogni fermezza gli abusi compiuti nei suoi confronti. Per chiarezza e completezza di informazione, ci sentiamo per di dover escludere che abbia mai studiato in uno dei nostri collegi in Italia, n, a quanto ci risulta dopo aver compiuto le prime verifiche, in uno degli istituti della Compagnia presenti nel mondo. Il nostro modello educativo spiega padre Denora si basa sul rispetto della persona e sulla sua crescita umana. I gesuiti puntano sull'educazione per formare uomini e donne di speranza, capaci di rendere migliore il mondo che li circonda. Saremmo felici di ospitare Lapo Elkann quanto prima, in uno dei nostri sei collegi in Italia, per discutere con lui dei ragazzi e dei loro sogni e magari, se vorr, di avviare anche qualche progetto insieme. Difficile pensare che il 36enne accetti linvito, alla luce di quello che ha appena confessato di aver subito durante la sua adolescenza. Tu puoi essere una persona solare e positiva, ma certe cose, quelle cose, riescono a conficcarti il male dentro. Qui il pensiero va inevitabilmente a quando, nellottobre del 2005, il nipote di Gianni Agnelli (allora responsabile della promozione del marchio Fiat) venne ricoverato in coma all'ospedale Mauriziano di Torino per un'overdose di cocaina. Per quello che mi successo a 13 anni non mi considero per una vittima, le vittime sono altre. Ho dovuto fare un enorme lavoro su me stesso spiega Lapo sulle pagine del Fatto . Anche vedere cose che non avevo voglia di vedere. Non nasconderle pi. Non nascondermi. Valeria Di Corrado
RIPRODUZIONE RISERVATA

MAURIZIO LONGINOTTI
Professore Ordinario di Ematologia, illustre figura di medico e ricercatore. Roma, 19 ottobre 2013 La famiglia CASTRONI si unisce al dolore dei suoi Cari per la scomparsa del Professore

SERGIO STANZANI
nel ricordo di una bella amicizia, lunga, franca e sincera, dialetticamente vivace e feconda come si puo solo con una Persona per bene, onesta, corretta e coerente, appassionata come Lui. Roma, 18 ottobre 2013 Siamo addolorati per la scomparsa dell On.

CECILIA FERRO-LUZZI
Nella notte ormai senza luce io e gli orsetti sempre pi soli. Con grande affetto e profonda tristezza le sorelle MARIA CRISTINA con ALFONSO, LOREDANA con LORENZO e le loro famiglie ricordano il loro amato fratello

CLAUDIO MUGGIA
grande amico, prezioso compagno di ventura per piu di cinquantanni e fondamentale riferimento per la crescita del gruppo Castroni. Roma, 19 ottobre 2013 Oggi 18 Ottobre 2013 e venuta a mancare la cara

ENZO LILLI
nel trigesimo della sua scomparsa avvenuta in Miami il 20 Settembre 2013. Roma, 19 ottobre 2013 Funus Servizi Funebri e Servizi Cimiteriali - 800.13.43.19 Il 20 Settembre 2013 e mancato allaffetto dei suoi cari

SERGIO STANZANI
stimata persona nella vita e nella politica. Siamo vicini a GIANNA e a tutta la sua famiglia.

LUISELLA SAGGIO MACEO


Ne danno il triste annuncio il marito, il figlio e parenti tutti. La cerimonia funebre si terra oggi 19 Ottobre 2013 ore 15,00 nella Chiesa di Nostra Signora della Salette sita in Piazza Madonna della Salette 1. La famiglia anticipatamente ringrazia tutti i presenti. Roma, 18 ottobre 2013 E improvvisamente scomparso e ha ne ENNIO e MARIA MORRICONE Roma, 18 ottobre 2013 PAOLO VIGEVANO, si unisce a GIANNA, PAOLO, BIANCA, DUCCIO e alle loro famiglie nel dolore per la scomparsa di

ENZO LILLI
Lo annunciano la figlia FRANCESCA, il genero GIANCARLO, i nipoti EMANUELE e ALESSIO che lo ricordano nella Messa di Trigesimo celebrata il 20 Ottobre alle 18,30 nella Chiesa San Giuseppe al Trionfale. Roma, 19 ottobre 2013 Funus Servizi Funebri e Servizi Cimiteriali - 800.13.43.19

SERGIO STANZANI
ricorda la vitalita, a lintelligenza, lo hanno lentusiasmo, la tenacia, la bonta e lamore che sempre donato quanti conosciuto. Roma, 19 ottobre 2013 Funus Servizi Funebri e Servizi Cimiteriali - 800.13.43.19 Il Direttore Generale, il Consiglio Artistico e la Segreteria tutta dellIstituzione Universitaria dei Concerti sono vicini con grande affetto alla loro Presidente GIANNA TROIANO STANZANI GHEDINI in questo momento cosi triste per la perdita del caro marito

PAOLO SCARANO
Ne danno il triste annuncio i famigliari, MIMMO, ELVIRA, LUCREZIA, FILIPPO e GUIDO. Le esequie si terranno oggi alle 14:30 presso la Cappella di Santa Rita in via Monte Caminetto n. 47, Sacrofano - Roma. Roma, 19 ottobre 2013 MASSIMO FRANCO vicino a tutta la famiglia nel ricordo affettuoso dellamico e collega

NECROLOGIE PARTECIPAZIONI
SERVIZIO TELEFONICO
orario: tutti i giorni compresi i festivi dalle 09.00 alle 19.30

800.932.000
TEL FAX

06-66.19.22.34 06-66.19.22.33

E-mail: necro.messaggero@numeroblu.it

PAOLO SCARANO
Roma, 18 ottobre 2013 Il 17 Ottobre si e spento a Roma l Ing.

SERGIO AUGUSTO STANZANI GHEDINI


Roma, 19 ottobre 2013 Funus Servizi Funebri e Servizi Cimiteriali - 800.13.43.19 GINA NIERI Consigliere dAmministrazione Mediaset ricorda con grande affetto

CENTRO PUBBLICITA: VIA GASPARE GOZZI n. 123, Roma EUR-OSTIENSE (metro B fermata: San Paolo) Tel. 06.5943432 cell. 328.7517176 dal luned al venerd ore 9,30-13,00/14,00-18,00 sabato 9,30/12,30 BUFFETTI BUSINESS: PRATI - PIAZZALE CLODIO n. 62, Roma Tel. 06.3720935 dal luned al venerd ore 9,00-13,00/15,30-18,00 BUFFETTI BUSINESS: Piazza Esquilino 30-34 (Zona Stazione Termini) Tel. 06.4881487 - 06.4882384 luned, venerd ore 9,30-13/15,30-18,00 sabato 9,30-13,00
Abilitati allaccettazione delle carte di credito

SERGIO AUGUSTO STANZANI GHEDINI


GIANNA con i figli PAOLO, BIANCA e DUCCIO lo comunicano a chi lo ha conosciuto e stimato. MARCO, GINEVRA, LUCA, GAIA, DELFINA, ADELAIDE e CECILIA salutano con affetto il nonno. Roma, 19 ottobre 2013 Funus Servizi Funebri e Servizi Cimiteriali - 800.13.43.19

SERGIO STANZANI
ed e vicina alla famiglia nel dolore per la Sua scomparsa. Roma, 18 ottobre 2013

-MSGR - 20 CITTA - 16 - 19/10/13-N:

16
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

-MSGR - 20 CITTA - 17 - 19/10/13-N:RCITTA

17

Cronache

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Napoli, false cure ai parlamentari: 5 indagati


`Lindagine ruota su

un centro di fisioterapia che stato dismesso LA TRUFFA


NAPOLI Falsi certificati medici per ottenere rimborsi. laccusa della Procura nei confronti dellex deputato avellinese Marco Pugliese, eletto nel Pdl, prima di passare al Gruppo Misto e aderire al Grande Sud. Destinatari di avvisi di garanzia sono il giordano Al Rashed Mohmoud Al Omleh, 47 anni, titolare del centro Fisiodomus di Casavatore, in provincia di Napoli, ritenuto promotore dell'associazione; Raffaele Iovine, amministratore unico; Carlo Finizio, collaboratore di Al Rashed e dipendente del centro, Maria Pia Casamassa, 45 anni, contitolare della struttura sanitaria e moglie di Al. I carabinieri del Nucleo per la tutela dell'ambiente di Roma hanno eseguito, ieri mattina, perquisizioni nelle abitazioni e negli uffici degli indagati. I fatti ipotizzati si riferiscono al 2008.

LE INDAGINI
L'indagine ruota intorno al centro fisioterapico Fisiodomus, che si trova a Casavatore. E ritenuto dagli inquirenti una struttura fantasma, in quanto sarebbe gi stato dismesso e i locali dati in affitto. Dalle indagini coordinate dal pm Henry John Woodcock sarebbe

IL PM WOODCOCK APRE LINCHIESTA, AVVISO DI GARANZIA A PUGLIESE EX DEPUTATO DEL PDL SONO COMPLETAMENTE ESTRANEO AI FATTI

emerso che presso il centro sarebbero state emesse certificazioni e fatture per cure in tutto o in parte inesistenti a favore di parlamentari che avrebbero, secondo l'ipotesi accusatoria, ottenuto rimborsi indebiti. I cinque destinatari degli avvisi di garanzia sono per questo indagati per le ipotesi di associazione per delinquere, truffa e falso. A Casavatore, in via Colombo, presso labitazione dei coniugi Rashed Mohmoud, la perquisizione scattata ieri mattina allalba. I militari dellArma hanno posto sotto sequestro un computer, diverse fatture e altri documenti finanziari riguardanti il centro fisioterapico di cui era titolare Al Rashed, gi finito nella bufera alcuni anni fa per la denuncia di alcuni operatori del settore che adirono le vie legali quando il Fisiodomus ebbe inaspettatamente, dalla Regione Campania, laccreditamento provvisorio. Lautorizzazione consent alla struttura di via Da Vinci di operare in regime di convenzione con le aziende sanitarie per un paio danni, fino a quando una sentenza del giudice non blocc le attivit, sancendone di fatto la chiusura definitiva. La struttura, che fece inutilmente ricorso contro la sentenza, prov, infatti, nuovamente a erogare prestazioni private, cos come aveva fatto prima della convenzione. Ma ormai la clientela non era pi sufficiente per sostenerne i costi. Al Rashed, imprenditore con il pallino della politica (pass dai Democratici di Sinistra, attraverso varie esperienze, ai partiti del centrodestra) fu costretto alla resa, licenziando il personale e dismettendo la struttura ubicata in una vecchia fabbrica. La posizione del professionista giordano, comunque, tutta da verificare e luomo da considerare innocente fino a prova contraria. Cos come tutti gli altri in-

Lappello

Bari, incinta con un tumore: Non curatemi salvo la bimba


BARI Ha un tumore al cervello ed incinta, ma non intende sottoporsi a cure che possano danneggiare la bambina che ha in grembo. L'unica speranza per una giovane donna di Salerno, Angela Bianco, di 26 anni, pare sia l'impiego di un macchinario innovativo, il Cyber Knife, un coltello cibernetico ad alta precisione, che potrebbe rimuovere il tumore senza danni per il feto. Il problema che il macchinario disponibile in una clinica privata di Bari, la Mater Dei che per non autorizzata ad utilizzarlo. Per questo, dopo l'appello della giovane, la Regione Puglia ha esaminato la questione e si detta disponibile a dare il via libera alla procedura ponendo, per, alcune condizioni di sicurezza nell'uso del macchinario. Non resta che attendere la richiesta della clinica fa sapere l'assessore regionale alla Salute, Elena Gentile.La vicenda stata appresa da noi soltanto dalla stampa - ha detto l'assessore - siamo vicini alla giovane donna che in attesa di Francesca Pia e speriamo che tutto si risolva per il meglio. Si mosso anche il presidente della Regione, Nichi Vendola, che ha informato anche il ministro della Salute.

LAMBULATORIO Il centro dove venivano rilasciate false attestazioni di fisioterapia

La Corte dei Conti

dagati.

LA DIFESA
Lex parlamentare Marco Pugliese, a seguito dellavviso di garanzia, in una nota fa sapere che avverte il dovere di chiarire che ha ricevuto assistenza, documentata, a seguito di gravi infortuni e interventi chirurgici subiti. Pugliese nel dichiararsi esterrefatto della vicenda che riguarda rimborsi, relativi a importi irrisori per qualche centinaia di euro cos come previsto dal tariffario per lassistenza sanitaria integrativa dei deputati, precisa di aver conferito mandato ai propri legali al fine di affermare la totale estraneit ai fatti. Domenico Maglione
RIPRODUZIONE RISERVATA

Fatture pagate due volte, Asl sotto accusa


NAPOLI Contabilit nel caos, senza un efficace sistema informatico che consentisse di mettere in contatto tra loro i vari centri di spesa: per questo l'Asl Na1 per anni ha pagato due volte i fornitori, con un danno che Guardia di Finanza e Corte dei Conti hanno calcolato in 32 milioni. A rispondere di questo spreco sono stati ora chiamati in 15: si tratta di ex dirigenti e componenti del collegio dei sindaci tra cui spicca il nome di Angelo Montemarano, ex direttore generale della Asl dal

1999 al 2005 ed ex assessore regionale alla Sanit dal 2005 al 2009. Nei loro confronti stato disposto il sequestro preventivo dei beni: se fosse confermato l'impianto accusatorio, sarebbero chiamati a rispondere con il proprio patrimonio personale a ristoro del danno. La cifra di 32 milioni, tuttavia, quasi certamente lieviter ancora: non risultano infatti contabilizzate fatture per altri 560 milioni, che gli investigatori devono ancora verificare

Addio gite scolastiche per met degli studenti


IL CASO
ROMA Le gite scolastiche compiono 100 anni ma, complice la crisi, sempre meno studenti hanno l'opportunit di fare viaggi di istruzione e alle scuole medie il crollo verticale, con conseguenti ricadute negative sul fatturato dell'industria dei viaggi. Perch i fondi scolastici sono sempre pi limitati e perch gli insegnanti non danno la disponibilit ad accompagnare i ragazzi.

IL FATTURATO
quanto emerge dagli ultimi dati dell'Osservatorio sul turismo scolastico del Touring Club, il quale calcola che nel complesso la domanda potenziale di turismo scolastico rappresentata da circa 4,5 milioni di ragazzi. Le classi che viaggiano sono meno della met: il 42%, valore in calo rispetto al 2011/2012. Nelle scuole superiori, la percentuale delle classi in gita si assesta al 46,5%, come l'anno precedente. Trend in forte discesa per gli istituti medi: il tasso di partecipazione delle classi passa dal 52% dell'anno scolastico 2011/2012 al 35,1%. Complessivamente, dunque, la popolazione scolastica di medie e superiori in gita nel 2012/2013 di 1,4 milioni (-13% rispetto allanno precedente). E un fatturato complessivo di circa 263 milioni di euro, in calo del 2,6% rispetto a quello dell'anno scolastico 2011/2012 pari a 270 milioni di euro (ma nel 2007/2008 il fatturato era stato di 375 milioni di euro). Il fatturato generato dagli studenti delle scuole medie, invece, decisamente pi basso e in contrazione rispetto alla rilevazione precedente: nell'ultimo anno scolastico il giro d'affari si assestato intorno agli 87 milioni di euro, in calo del 35,6% rispetto all'anno scola-

stico 2011/2012. In sintesi, il giro d'affari di medie e superiori si attesta nell'anno scolastico 2012/2013 sui 350 milioni di euro, -13,6% rispetto alla rilevazione dello scorso anno scolastico. Dall'analisi dei dati emerge che sempre pi scuole superiori vanno all'estero e che Francia, Germania e Repubblica Ceca sono le mete preferite. Per quanto riguarda l'Italia, le destinazioni in cima alle preferenze sono Roma, Firenze e Venezia. Considerando la durata media, nell'anno scolastico 2012/2013 i viaggi sono stati di quasi 4 notti: 2,8 in Italia, 4,8 all'estero. Per quanto riguarda il costo del pacchetto, il prezzo medio di viaggio a studente delle scuole superiori si aggira sui 283 euro, registrando un calo dell'1,7% rispetto all'anno scolastico precedente. Nelle scuole medie si registra invece un'elevatissima percentuale (96%) di gite sul territorio nazionale. Luigi Fantoni
RIPRODUZIONE RISERVATA

POCHI GLI INSEGNANTI DISPOSTI A PARTIRE E MANCANZA DI FONDI LA SPESA MEDIA DI UN VIAGGIO STUDIO DI 283 EURO

-MSGR - 20 CITTA - 18 - 19/10/13-N:

18
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

-MSGR - 20 CITTA - 19 - 19/10/13-N:

19

Economia
Fax: 06 4720597 e-mail: economia@ilmessaggero.it

CON I NUOVI STRESS TEST SERVE PARITA FRA LE BANCHE


Giuseppe Guzzetti
presidente Fondaz. Cariplo

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Euro/Dollaro +0,16%

Ftse Italia All Share


+0,43%

1 = 1,3684 $

20.370,57

+0,38%

19.271,02

Ftse Mib

Ftse Italia Mid Cap


+0,75%

24.607,11

+0,68%

15.806,40

Fts e Italia Star

1 = 0,84515-0,29% 1 =1,2343 fr +0,13% 1 =133,73 +0,07%


L M M G V L M M G V L M M G V L M M G V

Telecom, Telco stringe sul presidente


`Entro 10 giorni pronta nuovo amministratore delegato

la short list di nomi Fossati lancia segnali IL RIASSETTO


MILANO I soci di Telco snobbano Marco Fossati e vorrebbero stringere i tempi per la nomina del nuovo presidente di Telecom: la fumata bianca potrebbe arrivare dal cda del 7 novembre, chiamato ad approvare il nuovo piano industriale e, probabilmente, anche a convocare lassemblea, come richiesto dal patron della Findim. Lassise potrebbe tenersi sotto Natale. Limprenditore brianzolo, ex patron della Star, per, pur avendo chiesto per iscritto al cda la convocazione dei soci per azzerare il board, starebbe cercando di non inasprire i soci forti. Negli ultimi giorni, avrebbe sondato i rappresentanti italiani della compagine: Generali, Mediobanca e Intesa che, tutti assieme, hanno il 34% di Telco, dopo che Telefonica salita al 66%. Mercoled scorso, nel pomeriggio, si sarebbe riunito il comitato nomine formato da Jean Paul Fitoussi, Massimo Egidi, Gabriele Galateri. Dal vertice sarebbe scaturita la volont di accelerare la procedura di selezione del sostituto di Franco Bernab, dimessosi il 3 ottobre scorso. Il mandato sarebbe stato affidato a Spencer Stuart, societ di head hunting che, tra gli altri mandati, di recente ha affiancato il ministero del Tesoro nellindicazione dei papabili alla presidenza di Finmeccanica e ha curato lo screening del

di Iren.

Atlantia

I PAPABILI OLTRE SARMI


Lorgano interno avrebbe dato al consulente 10 giorni di tempo per presentare una lista di papabili. Alcuni nomi ci sarebbero gi. Innanzitutto quello di Massimo Sarmi che, qualche giorno fa, si sarebbe incontrato con lad Marco Patuano per verificare la possibilit di condividere la ripartizione delle deleghe. Poi, sembra, che tra i papabili sarebbero stati individuati Claudio Costamagna, banchiere daffari ex Goldman Sachs e attuale presidente di Impregilo; Francesco Caio, presidente di Ge Avio e mister Agenda digitale; Umberto Quadrino, per molti anni al timone di Edison e oggi consulente del gruppo Ferrero. Sembra poi che a giorni, il cacciatore di teste possa tirar fuori un altro nome proveniente dal mondo bancario. Di sicuro se effettivamente entro la fine della prossima settimana Spencer Stuart dovesse dare una short list di tre nomi, il prossimo consiglio di Telecom potrebbe formalizzare la nomina. La mossa di Fossati, dopo un iniziale stupore, non mette in agitazione i grandi azionisti. Come in una partita a poker, si cerca di non scoprire le carte. Sembra, per, che uno dei grandi soci abbia messo in moto un proxy advisor. Si tratta di soggetti che forniscono professionalmente le raccomandazioni di voto ai grandi investitori in vista di unassemblea. Ma queste figure sarebbero anche in grado di interpretare lorientamento degli investitori rispetto alle decisioni che saranno chiamati ad approvare. Da un primo responso sarebbe emerso che le argomentazioni di Fossati (la crescita di Telefonica in Telco ha alterato gli assetti) non catalizzerebbe una maggioranza in grado di contrastare il 22,4% di Telco. Ma i giochi sono tuttaltro che chiusi. r. dim.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lacconto sul dividendo slittato a gennaio


`L'acconto sul dividendo 2013

Una delle sedi di Telecom

Mirafiori, delegati Fiom in fabbrica


IL CASO
TORINO Rientrano a Mirafiori, dopo 653 giorni, i delegati della Fiom: alle 11, alle porta 2, si sono presentati i 15 rappresentanti sindacali delle carrozzerie e hanno riportato in fabbrica bandiere, quadri di Gramsci e di Berlinguer, foto storiche come quella del comizio di Bruno Trentin dentro lo stabilimento torinese e Claudio Sabattini. Solo una piccola polemica all' ingresso: la vigilanza avrebbe voluto dare ai delegati il cartellino visitatori, secondo una prassi attuata, in tutti gli stabilimenti, dell'azienda con chi non in servizio. Per protestare hanno anche tirato fuori una foto di Sergio Marchionne con la scritta solo tu puoi en-

trare. Evitate ulteriori discussioni, i delegati sono poi entrati regolarmente. Presenti ai cancelli il segretario della Fiom di Torino Federico Bellono e il parlamentare di Sel Giorgio Airaudo, che quando la Fiom ha lasciato la fabbrica era responsabile Fiat della Fiom nazionale. Il rientro dei delegati Fiom a Mirafiori- osserva proprio Bellono - non solo un fatto simbolico perch i lavoratori

MERCOLED SI RIUNITO IL COMITATO NOMINE ACCELERANDO LA PROCEDURA

IL SINDACATO ESULTA E CHIEDE ALLA FIAT DI RIAPRIRE UN TAVOLO DI CONFRONTO

sanno che nella saletta sindacale possono trovare qualcuno con cui affrontare i loro problemi. anche un modo di rafforzare la sentenza della Corte Costituzionale con l'auspicio che possa ripartire con la Fiat un percorso di confronto. Essere arrivati a questo risultato merito della nostra coerenza ma soprattutto il risultato dell' impegno dei nostri delegati. Non ho mai dubitato - afferma Airaudo - del fatto che i delegati Fiom sarebbero rientrati a Mirafiori, a testa alta, dalla porta principale e che avrebbero riportato tutto il materiale dentro la fabbrica. Lo consideravo un debito da saldare e per questo sono qui: li ho visti uscire nel silenzio generale e volevo vederli tornare.

di Atlantia sar distribuito a gennaio 2014, dopo la fusione con Gemina, e non a novembre come originariamente previsto. Lo riferisce una nota di Atlantia, la holding guidata da Giovanni Castellucci, che controlla, tra laltro, Autostrade per lItalia e Adr, precisando che con riferimento all'operazione di fusione per incorporazione di Gemina in Atlantia, tenuto conto dell'assoggettamento del termine previsto dall'articolo 2503 codice civile, per l'opposizione dei creditori alla sospensione feriale dei termini, il predetto termine di legge, decorso a partire dal 16 settembre 2013, scadr il 14 novembre 2013. La nota della societ precisa che alla luce della tempistica prevista per la distribuzione dell'acconto di dividendo ed in considerazione dell'impegno, gi reso noto al mercato, a non mettere in distribuzione dividendi sino alla data di efficacia della fusione con Gemina, la distribuzione dell'acconto dividendo 2013 non potr avvenire, come originariamente previsto, nel mese di novembre. Si prevede che la prima data utile per la messa in pagamento dell'acconto 2013, ad esito di relativa delibera da parte del consiglio di amministrazione, risulta essere il 2 gennaio 2014, con stacco della relativa cedola il 23 dicembre.

-MSGR - 20 CITTA - 20 - 19/10/13-N:

20
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Nuovo H800 Leonardo

Perfetta sintesi di tecnologia e bellezza

388,00

2 1 1 32013
IN REGALO LA BORSA PORTA TABLET
CON LACQUISTO DI UNO DEI MODELLI DELLA SERIE H800 Leonardo

FINO AL

368,00

398,00

Regolamento completo operazione a premi disponibile sul sito www.citizen.it

ECO DRIVE:

ENERGIA INESAURIBILE
grazie alla carica della luce tolleranza 1 sec. ogni 10 milioni di anni

RADIOCONTROLLATO: PRECISIONE ASSOLUTA VETRO ZAFFIRO:

PREZIOSO E INSCALFIBILE

-MSGR - 20 CITTA - 21 - 19/10/13-N:RIBATTERE

21

Economia

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Da banche e azionisti 130 milioni per Alitalia


`Arriva il bonifico

La Ue in pressing Lupi: nessun aiuto alla compagnia


IL CASO
ROMA Bruxelles intanto va in pressing sull'Italia per ricevere gli attesi chiarimenti sull'ingresso di Poste Italiane. Ad una settimana dall'annuncio dell' operazione, su cui pendono le accuse di aiuto di StatO del concorrente British Airways, infatti, da Roma non ancora partita la notifica attesa in questi casi. Ma il ministro dei trasporti Maurizio Lupi rassicura: il Governo sta lavorando e chiarir senza doversi giustificare. Presenteremo tutta la documentazione richiesta per permettere di verificare che non un aiuto di Stato ma un grande progetto industriale, ha detto Lupi a proposito delle richieste ribadite oggi da Bruxelles. La Commissione Ue ha chiesto informazioni all'Italia sulle misure prese per Alitalia ed in contatto con le autorit, ha spiegato il portavoce del commissario alla concorrenza Joaquin Almunia, dopo che gi nei giorni scorsi la Commissione aveva spiegato di non poter escludere che si tratti di aiuto di stato. La normativa europea, ha spiegato il vice presidente della Commissione Antonio Tajani, non discrimina le societ controllate dallo Stato, si deve per dimostrare che l'investimento avviene secondo una logica di mercato.

Allo studio dei soci due patti di sindacato IL SALVATAGGIO


MILANO Poste Italiane fa un addendum esplicativo della lettera di garanzia dellaumento di capitale, il cda di Atlantia lo considera sufficiente e, nel tardo pomeriggio di ieri, nella casse di Alitalia sono affluiti 130 milioni. Si finalmente sbloccato il nodo della liquidit necessaria per alcuni pagamenti (260 milioni circa di scaduto), che rischiava di vanificare gli sforzi fatti dal governo, banche e azionisti di Cai per scongiurare che Cai andasse a picco. Intanto Hainan Airlin, compagnia cinese, avrebbe inviato a Rothschild una manifestazione di interesse. La svolta sarebbe maturata nella tarda mattinata quando lavv. Andrea Zoppini che assiste la societ guidata da Massimo Sarmi, avrebbe trasmesso ad Atlantia, Intesa Sanpaolo, Immsi - i soci resisi disponibili ad anticipare 65 milioni dellau-

mento da 300 -, Unicredit e Intesa (i due istituti che garantiranno loperazione) altrettanti, il testo di una lettera interpretativa dellimpegno di coprire linoptato. Nelladdendum precisa il senso della due diligence su Cai e i casi con i casi nei quali tirarsi indietro.

La flotta di Alitalia lioni, altri fornitori altrettanti. Tamponata lemergenza, si punta a raccogliere 130 milioni tra i soci italiani che confidano nella presenza di Air France. Tuttaltro che scontata perch Parigi vorrebbe un piano industriale con 12-14 aerei a terra, riduzione del medio-lungo raggio e circa 3 mila esuberi. C tempo fino al 16 novembre, pi altri 15 giorni per lesercizio delle prelazioni sullinoptato. I soci restano in trincea, presto potrebbero crearsi due gruppi organizzati in contrapposizione tra loro. I piccoli lamentano di non aver mai avuto voce in capitolo: G&C holding di Cosimo Carbonelli dAngelo (3,1%), tramite lavv. Roberto Cappelli, vorrebbe costruire un accordo parasociale fra 4-5 soci: Solido holding (2,7%), Gfmc di (1,8%), Macca (1,40%), Vitrociset (1,3%). Con lobiettivo di radunare il 10-11%. Dallaltra parte per, Salvatore Mancuso di Equinox (3,8%), con il quale Carbonelli dAngelo avrebbe una dialettica accesa, potrebbe creare un altro polo puntando su Solido holding, Gfcm, I2 Capital (0,9%), Marcegaglia (0,9%), Gavio (1,9%), Pirelli (1,8%). I giochi sono fluidi, il fine quello di ipotecare la nuova governance post aumento. In tanti guardano ad Air France, Mancuso e altri soci vorrebbero esaminare le alternative, a cominciare dai cinesi di Hainan che si sono aggiunti a Etihad e Aeroflot. r. dim.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE POSTE FANNO CHIAREZZA


In pi esplicitata la richiesta di un obiettivo quantitativo di coprire la gran parte dei mezzi freschi da parte dei soci e subordina il tutto al via libera degli organi al nuovo statuto. Ad allungare i tempi era stata Atlantia che riteneva non vincolante, la lettera delle Poste. Gli altri due soci si sono accodati e le banche, che hanno subordinato lanticipo della garanzia allintervento dei soci, si sono messe in stand by. Alle 18, invece, Giovanni Castellucci, ad della holding dei Benetton, ha comunicato il disco verde appena acceso dal suo cda. Di l a poco sono arrivati i bonifici: Atlantia (26 milioni), Intesa (26) Immsi (13), pi altri 65 in parti uguali dai due istituti. Lad Gabriele Del Torchio ha tirato un sospiro di sollievo: lEni avanza 130 mi-

esempio dei casi di scambio di interesse con la politica che guarda solo al consenso immediato, e di imprese e banche che guardano solo al tornaconto immediato e personale. critica anche la leader della Cgil Susanna Camusso, secondo la quale Alitalia salvata cos una pezza dell'ultimo minuto: la cosa peggiore sarebbe stata la liquidazione. Ma era meglio avere un piano industriale qualche tempo fa senza aspettare la tragedia. Cresce intanto la preoccupazione dei sindacati di categoria che, pur apprezzando gli sforzi fatti a tutti i livelli per salvare Alitalia, avvertono che se non segue un rilancio strutturale di tutto il settore del trasporto aereo in Italia, sar stato tutto inutile: e per sottolineare la gravit della situazione annunciano di essere pronti alla mobilitazione nazionale del settore. Il ministro dello Sviluppo Zanonato categorico: Siamo favorevoli agli investimenti di altre compagnie estere, la nostra logica non impedire gli investimenti stranieri ma, nell' interesse nazionale, vogliamo che questo avvenga senza soluzione di continuit per l'Alitalia.

26
In milioni la quota versata da Intesa e Atlantia, Immsi ne ha messi 13

LE CRITICHE
L'operazione con Poste, per, continua a destare perplessit. Per Carlo De Benedetti un

PER IL MINISTRO DEI TRASPORTI LITALIA NON DOVRA GIUSTIFICARSI CON BRUXELLES

Imprese, la crisi si allarga ne fallisce una ogni due ore


`Lo studio Cribis D&B

In nove mesi saltate 10 mila aziende LINDAGINE


MILANO In Italia pi di due imprese allora portano i libri in tribunale. Sono oltre 50 al giorno per un totale di 10.012 fallimenti. E la terribile realt fotografata al 30 settembre 2013 da Cribis D&B, la societ del gruppo Crif specializzata nelle information business. Rispetto ad un anno fa, il terzo trimestre 2013 evidenzia una crescita del 10% di imprese fallite, + 53% negli ultimi 4 anni. Nel dettaglio, dopo i 3.637 casi segnalati nel primo trimestre e i 3.728 del secondo, nel terzo trimestre dellanno in corso (comprensivo di fallimenti anche nel mese di agosto, tradizionalmente poco interessato dal fenomeno) sono saltate altre 2.647 imprese, contro le 2.397 del corrispondente trimestre 2012. Considerando il trend a partire dal 1 gennaio 2009, quando la crisi economica aveva appena iniziato a mordere il tessuto economico nazionale, complessivamente sono state 55.313 le aziende ad aver dichiarato il default, con una tendenza, purtroppo in costante peggioramento. Il numero di fallimenti registrato in Italia nel terzo trimestre 2013 risulta infatti ulteriormente cresciuto rispetto al terzo trimestre degli anni precedenti: + 20% rispetto al 2011, + 28% rispetto al 2010 e + 53% rispetto al 2009. Il numero dei fallimenti rilevato anche nel terzo trimestre del 2013 rimane molto al di sopra dei livelli pre crisi - spiega Marco Pre-

ti, ad di Cribis D&B -. Questo dato purtroppo non sorprende e, anzi, trova un riscontro anche nei comportamenti di pagamento adottati dalle imprese italiane nei confronti dei propri fornitori, ancora in grande sofferenza. Del resto, la congiuntura economica negativa fa s che gli insoluti, anche quelli non particolarmente gravi, possano mettere seriamente in difficolt anche imprese solide, soprattutto quando provengono da clienti storici ai quali, magari, si sono concessi tempi lunghi di pagamento e fidi commerciali consistenti. I fallimenti sono distribuiti a macchia di leopardo tra le varie regioni. La Lombardia spicca in testa della classifica (, per, an-

che la regione con il maggior numero di imprese attive), dove dallinizio del 2013 sono fallite ben 2.223 imprese, con una quota superiore al 22% del totale dei casi registrati in Italia nel periodo di sotto esame. Dal 2009 ad oggi sono, invece, stati ben 12.124 i fallimenti nella regione lombarda. Al secondo posto c il Lazio, con 1.046 fallimenti nel 2013, seguito dal Veneto, con 889 casi totali. Seguono Campania e Emilia Romagna (rispettivamente con 818 e 795 casi nei primi nove mesi del 2013).

IMMOBILIARE IN DIFFICOLTA
Il comparto economico con il pi alto numero di fallimenti nei nove mesi l'edilizia, settore in maggiore difficolt con 2.007 casi, sommando i micro settori della costruzione di edifici e degli installatori. Direttamente collegati alla crisi del comparto vanno considerati anche i 553 fallimenti rilevati nellimmobiliare. Particolarmente colpito anche il commercio all' ingrosso (1.337 fallimenti, sommando il micro settore del commercio all'ingrosso dei beni durevoli e quello del commercio all'ingrosso di beni non durevoli), al quale si aggiungono i 589 casi registrati nei servizi commerciali. Non sono in salute neanche i comparti del commercio al dettaglio, con un totale di 1.272 casi, distribuiti tra ristoranti e bar (400), abbigliamento e accessori (307), varie (231), arredamento e articoli per la casa (189), alimentari (145). Il futuro rimane incerto - aggiunge Preti - e il numero di fallimenti in crescita un chiaro sintomo di una situazione ancora delicata. r. dim.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA LOMBARDIA E LA PI COLPITA SEGUITA DAL LAZIO EDILIZIA E COMMERCIO I SETTORI A GRANDE RISCHIO

-MSGR - 20 CITTA - 22 - 19/10/13-N:

22
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

-MSGR - 20 CITTA - 23 - 19/10/13-N:

23

Economia

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Tassara, spunta soluzione con il Banco


RIASSETTI
MILANO Il salvataggio della Carlo Tassara si rimette in cammino, sono in fase di superamento le riserve del Banco Popolare che si era mostrato freddo su alcuni dettagli del piano, come la conversione dei 650 milioni di crediti da parte di tutti gli istituti, in strumenti partecipativi. Il Banco, esposto per 29 milioni, avrebbe dovuto trasformarne 4. Nelle ultime ore i legali della Tassara (Lombardi Molinari), Unicredit (Dla Piper), Intesa Sanpaolo (Antonio Pedersoli) avrebbero individuato la soluzione che soddisferebbe il gruppo scaligero. Il ricavato della vendita dell1,7% di Intesa, in pegno al pool

guidato da Unicredit e formato da Carige e Banco, verrebbe ripartito pro quota solo fra i tre istituti e non pi, come previsto prima, anche coinvolgendo gli altri creditori. Il prezzo di vendita ipotizzato sarebbe appena pi basso del valore attuale del titolo (ieri ha chiuso a 1,8 euro) con un ricavato di alcune centinaia di milioni: sarebbe previsto un meccanismo tecnico-finanziario che consentirebbe alle banche del pool di essere rimborsate a fronte degli strumenti finanziari in loro possesso. Marted prossimo, sarebbe fissata una riunione fra i legali per stendere laccordo. Il Banco avrebbe dato il suo assenso a questa soluzione che spiana la strada al salvataggio con la proroga dello standstill a fine 2016 e la

nomina di un nuovo cda della holding a nove membri, di cui sei espressi dalle banche. Intesa e Unicredit, i due principali creditori, hanno gi dato lok al piano. Intanto Alior Bank, la banca polacca della Tassara, crollata alla Borsa di Varsavia dopo il profit warning a seguito delle nuove regole sulla contabilizzazione delle commissioni upfront nella bancassicurazione imposte dalla Consob polacca. Listituto sceso del 22%, il ribasso pi pesante da quando, lo scorso dicembre, stata quotata. Le nuove regole ridurranno il capitale di fine 2012 di 330 milioni di zotly (78 milioni di euro) e il Tier 1 ratio dal 14,54% al 12,24%. r. dim.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GENERALI Alle minoranze tedesche 228 milioni


Generali pagher 228 milioni per rilevare le quote di minoranza (circa il 4%), di Generali Deutschland Holding nell'ambito della procedura di squeeze-out. Lo si legge in una nota del Leone in cui si precisa che l'operazione verr finanziata con risorse interne. Lo squeeze-out era stato annunciato lo scorso 9 luglio. Oggi Generali ha notificato alla controllata il corrispettivo in contanti per gli azionisti di minoranza del gruppo tedesco, fissato, sulla base della valutazione svolta da Kpmg, in 107,77 euro ad azione. La congruit sar verificata da un revisore.

TRENITALIA Partnership con Emirates per sviluppare il turismo


Italia ed Emirati Arabi sono pi vicini grazie all'accordo fra Trenitalia ed Emirates. La partnership con Emirates, una delle compagnie aeree con la crescita pi rapida registrata negli ultimi anni, contribuir a sviluppare, per business e turismo in Italia, le sinergie fra treno e aereo, sfruttando le potenzialit delle Frecce Trenitalia e del sistema Alta Velocit. In particolare, questa collaborazione prevede per i passeggeri di Emirates la possibilit di acquistare a prezzo ridotto, nella stessa giornata del viaggio aereo, un biglietto Trenitalia Frecciarossa, Frecciargento o

Frecciabianca per raggiungere o partire da Roma, Milano e Venezia sede degli aeroporti internazionali Leonardo Da Vinci (Fiumicino), Milano Malpensa e Marco Polo (Venezia Tessera).

ABI In Emilia Romagna 10 milioni lanno per la cultura


Dieci milioni lanno per restaurare, custodire e tutelare i beni artistici e architettonici dellEmilia Romagna, finanziare iniziative, sponsorizzare progetti, contribuendo alla crescita e allo sviluppo artistico della regione. A tanto ammontano, secondo i dati raccolti dallAbi, gli investimenti fatti ogni anno dalle banche dellEmilia.

La Borsa Italiana del gg/mm/aaaa


MIBTEL
AZIONI PREZZO RIFER. DIFF. MIN. MAX. % ANNO ANNO QUANTIT AZIONI PREZZO RIFER. DIFF. MIN. MAX. % ANNO ANNO QUANTIT AZIONI PREZZO RIFER. DIFF. MIN. MAX. % ANNO ANNO QUANTIT

Altre di Borsa
CCT
CEDOLA PREZZO IN COR. D'ASTA REND. EFFETT. QUANT. MLG a

Indici azionari
BORSA ATTUALE VAR.%

Milano (Ftse Italia All Share) Milano (Ftse/Mib) Francoforte (Dax) Londra (Ft 100) Parigi (Cac 40) Tokyo (Nikkei) New York (Dow Jones) New York (Nasdaq)

20.370,57 19.271,02 8.865,10 6.622,58 4.286,03 14.561,54 3.348,27 15.386,61

+0,43 +0,38 +0,60 +0,71 +1,09 -0,17 +1,42 +0,10

Tassi
Euribor Spread BTP-BUND 0,224 233 0,00 0,00

Banca Pop. di Sondrio Banca Pop. di Spoleto Banca Profilo B.co Desio e Brianza B.co Desio e Brianza rnc Banco di Sardegna rnc Banco Popolare Basicnet Bastogi BB Biotech Bca Popolare Italiana 10 warr Bco Santander C.Hispano Bee Team Beghelli ord Beni Stabili Best Union Company Bialetti Industrie Biancamano Biesse Bim Bioera Boero Bartolomeo Bolzoni Bonifiche Ferraresi Borgosesia Borgosesia rnc Brembo ord Brioschi Brunello Cucinelli Buzzi Unicem Buzzi Unicem rnc

b 4,498 1,794 b 0,248 c 2,314 b 2,186 b 8,860 c 1,475 c 1,690 b 0,857 b 104,900 0,000 b 6,770 b 0,251 b 0,373 b 0,506 1,459 c 0,229 c 0,601 c 3,990 b 3,154 c 0,383 22,600 c 3,150 c 35,670 c 0,917 1,158 b 19,980 c 0,086 b 23,650 b 13,150 b 7,100

1,12 0,00 1,39 -1,03 1,96 2,67 -0,47 -0,71 2,03 0,58 0,00 1,65 1,37 0,48 2,02 0,00 -1,46 -0,41 -0,99 1,48 -1,69 0,00 -1,56 -0,31 -3,12 0,00 1,11 -1,48 0,51 1,31 1,14

3,710 5,468 270053 1,623 3,017 0 0,217 0,270 996751 1,824 2,353 81713 1,731 2,178 16125 3,768 8,797 4377 0,877 1,556 39430532 1,386 1,721 79266 0,750 0,932 4242 73,367 106,835 6961 0,000 0,000 0 4,865 6,704 33173 0,170 0,252 227256 0,315 0,431 562160 0,451 0,555 4074449 0,870 1,489 0 0,190 0,261 20100 0,429 0,747 741029 2,394 4,099 44642 1,763 3,325 205855 0,196 0,438 123938 18,618 22,700 0 2,017 3,282 17648 32,612 40,841 4209 0,727 0,971 79 0,926 1,291 0 9,689 19,862 277567 0,077 0,101 149012 13,408 24,750 36628 10,260 13,197 610881 5,109 7,182 84132 16280 256161 7510 59992 140691 1200952 0 1119961 1656715 96508 51205 0 1220115 102 139723 6525 6409 1027620 253179 428011 218431 4043728 151255 445094 0 81462 9134 8044 526439 0 4675491 0 0 16882 1139947 0 53624 16830 43050 38036 24410 134965 132752 305916 73266 19834 6959

Finmeccanica FNM Fondiaria-Sai Fondiaria-Sai risp Fondiaria-Sai risp B Fullsix

b 5,730 1,87 b 0,221 0,96 c 1,919 -0,05 140,000 0,00 c 1,666 -0,18 c 2,936 -1,14

3,569 5,882 0,169 0,235 0,982 1,915 79,136 140,643 0,689 1,669 1,831 2,978

2981471 869598 7302399 2499 259184 4500

Novare

0,800 c b b b b c b c b c b b b c b c b b b b b b b b c b b c c c b b c c c b c b 0,319 1,279 1,461 2,466 2,092 0,553 0,000 3,374 1,850 10,200 6,840 5,775 0,259 2,220 0,000 0,668 0,172 0,244 1,360 10,000 18,330

0,00 0,695 0,998 -1,15 0,239 3,56 0,00 0,16 1,45 0,45 0,00 -3,76 2,32 -0,20 0,29 -0,35 2,25 1,83 0,00 2,69 -0,46 1,04 0,00 -0,30 1,05 1,028 0,729 1,735 1,850 0,521 0,000 2,648 1,343 7,175 5,684 3,909 0,199 0,935 0,000 0,569 0,133 0,205 0,581 8,518 14,096 1,915 1,110 0,303 0,179 6,949 0,105 20,974 0,432 0,140 0,972 0,341 1,269 1,603 2,612 2,244 0,853 0,000 3,493 1,877 10,303 6,907 6,355 0,283 2,243 0,000 0,931 0,267 0,282 1,489 10,219 18,937 2,284 4,428 0,400 0,803 9,071 0,291 47,887 0,582 0,253 1,344

0 173987 73509 0 1381081 281635 211328 0 197515 132570 820604 17725 2010 270005 646258 0 3188873 803161 18780 0 3084 884683 30944 1908475 603212 199834 321738 3106520 19417 369974 326739 31199 Cct Cct Cct Cct Cct Cct Cct 01/07/09-16 S 01/12/12-16 S 01/03/10-17 S 15/10/10-17 S 04/04/12-17 S 02/05/11-18 S 01/05/13-18 S

O
Olidata

P
Panariagroup Ind.Ceram. Parmalat 15 warr Parmalat SpA Piaggio Pierrel Pierrel 12 war Pininfarina Piquadro Pirelli & C. Pirelli & C. rnc Poligrafica S.Faustino Poligrafici Editoriale Poltrona Frau Pop Emilia 01/07 Prelios Premafin Finanziaria Premuda Prima Ind. 13 warr Prima Industrie Prysmian

G
Gabetti 13 warr Gabetti Property Solutions Gas Plus Gefran ord Gemina Gemina rnc Generali Geox S.p.A. Gtech (ex Lottomatica) c c c b b b b c 0,002 0,00 0,000 0,007 0,048 -2,86 0,038 0,064 4,674 -1,60 4,379 5,008 3,110 -2,81 2,327 3,150 1,796 1,58 1,088 1,782 1,772 0,51 1,031 3,026 17,050 0,65 11,941 16,961 2,066 0,78 1,837 2,732 21,820 -0,46 17,498 22,561 0 4823192 4756 12437 1441300 12840 6794246 820765 184158

0,68 3,00 0,59 0,58 1,43 0,68 1,08

98,25 101,98 97,19 96,26 102,26 96,33 99,37

1,46 1,97 1,66 2,00 1,84 2,03 2,00


REND. EFFETT.

4643 16 4085 19611 10446 10226 33124


QUANT. MLG a

BTP
CEDOLA PREZZO IN COR. D'ASTA

H
Hera b 1,560 0,71 1,235 1,669 1235970

I
I Grandi Viaggi IGD-Imm. Grande Distrib. Ima Immsi Impregilo Impregilo rnc b 0,407 1,95 0,327 0,825 0,00 0,739 b 24,010 2,17 14,589 b 0,463 0,28 0,402 c 4,096 -0,87 2,403 c 12,850 -1,83 11,228 0,428 0,922 24,028 0,586 4,096 15,330 117842 1166229 323443 82353 789124 1707

R
Ratti Rcs MediaGroup RCS MediaGroup r B Rcs MediaGroup rnc Recordati Reno de Medici Reply Retelit Risanamento Rosss 2,080 2,16 1,585 0,96 0,380 0,50 0,783 0,38 9,150 1,78 0,292 1,04 47,800 1,14 0,549 -0,99 0,229 0,70 1,291 0,70

Google nel club dei 1.000 dollari


Milano chiude la settimana con il segno pi ma all'insegna della cautela, archiviando una settimana pi che positiva. Negli Stati Uniti Wall Street ha aggiornato nuovi massimi dopo l'accordo sul debito siglato in extremis e grazie al volo di Google, che entra nel club dei 1.000 dollari. Tutti elementi che hanno favorito l'intonazione positiva delle Borse europee, con Milano comunque che rimasta un p indietro: il Ftse Mib ha archiviato la seduta in rialzo dello 0,38 per cento (+1,9 per cento nella settimana) mentre il Ftse All Share salito dello 0,43% (+2 per cento nella settimana). Sugli scudi Autogrill (+3,91 per cento), a picco invece Mps. Ai massimi, come detto, la borsa americana con il titolo di Google che con un balzo di oltre il 13 per cento ha prima toccato e poi superato il valore di 1.000 dollari ad azione.
AZIONI PREZZO RIFER. DIFF. MIN. MAX. % ANNO ANNO QUANTIT

C
Cad It Cairo Communication Caleffi Caltagirone Caltagirone Editore Camfin Camfin 09-11 warr. Campari Cape Live Carraro Cattolica Assicurazione Cdc Cell Therapeutics Cembre Cementir Centrale LatteTorino Ceramiche Ricchetti CHL Ciccolella Cir Class Editori(ex scis.) CNH Industrial Cobra Cofide Cogeme Set Compagnia Immobiliare Az. Conafi Prestito' Cred. Bergamasco Cred. Emiliano Cred. Valtell. 14 warr Cred. Valtellinese Credito Artigiano Crespi Csp b 4,736 1,63 4,038 4,969 b 4,862 0,16 2,491 4,902 c 1,306 -0,08 1,287 1,509 c 1,744 -2,02 1,144 1,890 c 1,150 -3,52 0,706 1,197 c 0,815 -0,12 0,555 0,886 0,000 0,00 0,000 0,000 b 6,465 0,23 5,470 6,622 b 0,058 0,88 0,047 0,075 b 2,700 2,27 1,877 2,687 b 18,000 0,61 12,270 17,988 0,424 0,00 0,387 0,619 c 1,316 -1,64 0,783 1,394 b 7,530 0,40 6,396 7,672 c 3,296 -0,72 1,670 3,375 b 1,749 0,52 1,261 1,979 c 0,194 -0,15 0,163 0,209 0,052 0,00 0,037 0,072 c 0,328 -0,49 0,264 0,436 c 1,213 -0,41 0,743 1,228 c 0,233 -2,43 0,175 0,254 c 8,935 -0,72 8,957 9,658 c 0,371 -0,22 0,264 0,422 0,595 0,00 0,367 0,603 0,048 0,00 0,049 0,049 c 0,269 -0,33 0,201 0,289 c 0,632 -0,32 0,579 0,750 c 13,500 -0,44 10,732 14,719 b 5,415 1,21 3,497 5,375 0,182 0,00 0,130 0,240 c 1,290 -0,77 0,854 1,373 0,000 0,00 0,000 0,000 0,026 0,00 0,025 0,044 b 1,400 0,07 0,957 1,459 c 0,638 0,119 b 3,334 b 1,210 b 22,390 c 14,850 c 8,040 b 12,030 c 1,411 b 0,855 c 33,320 c 1,393 b 4,416 b c b b b b b c c c b b c c c b b b b 0,972 1,420 0,329 27,860 17,230 1,653 0,793 3,240 1,713 2,652 38,760 17,770 9,025 0,165 0,032 5,640 0,675 1,880 29,680 0,853 -0,39 0,00 0,12 1,68 1,54 -0,34 -0,74 3,53 -0,98 0,71 -0,48 -0,50 0,36 0,26 -0,35 5,52 0,76 0,58 1,79 2,12 -0,18 -0,41 -1,78 2,27 0,51 -0,61 -0,96 0,00 -1,83 0,75 1,51 0,75 0,35 0,325 0,050 3,006 0,934 17,803 11,585 5,601 10,845 1,239 0,659 26,472 1,071 2,038 0,842 0,697 0,261 20,914 14,016 1,000 0,526 2,305 1,369 1,856 25,635 15,380 6,780 0,131 0,024 3,172 0,457 1,088 19,385 0,612 0,643 0,133 4,002 1,298 23,716 15,021 8,032 13,025 1,473 0,884 33,667 1,428 5,465

COMPRO ORO, ROLEX, BRILLANTI ED ARGENTO

MASSIME VALUTAZIONI
VENDO GIOIELLI E DIAMANTI OROLOGI GRANDI MARCHE
Piazza Monte di Piet, 30 - Roma Tel. 06/68308481 - Fax 06/68193067 si.ti.st.gold@hotmail.it www.laurenti.info

S
Sabaf S.p.a. Saes Saes rnc Safilo Group Saipem Saipem risp (old rnc) Salvatore Ferragamo SARAS Sat Save Screen Service Seat Pagine Gialle Seat Pagine Gialle risp Servizi Italia Servizi Italia 15 warr SIAS Sintesi Snai Snam Rete Gas Sogefi Sol Sole 24 Ore Sorin Stefanel Stefanel risp. STMicroelectronics N.V. 13,500 7,345 6,660 14,590 15,530 19,000 25,040 0,928 10,390 13,650 0,070 0,002 0,700 c 3,680 0,293 b 7,570 c 0,113 b 0,968 b 3,874 b 3,892 c 6,120 c 0,624 b 2,038 c 0,370 146,000 c 6,355 b -0,59 8,774 -1,41 6,401 -0,97 5,642 5,34 6,773 0,58 12,596 -5,00 19,000 -0,36 17,113 -1,07 0,872 1,17 8,148 -0,36 8,130 1,45 0,052 0,00 0,001 0,00 0,500 -0,27 3,199 0,00 0,221 0,66 6,080 -0,88 0,080 0,05 0,544 0,31 3,394 0,57 1,957 -0,33 4,021 -1,89 0,475 0,89 1,712 -2,09 0,223 0,00 146,000 -0,47 5,535 13,721 1822 7,890 9114 7,143 12154 16,234 523284 32,182 1575477 35,000 68 26,226 244215 1,153 1848916 10,573 591 13,975 46592 0,172 410304 0,006 418906783 1,270 21 3,804 8968 0,311 0 7,617 64460 0,136 228550 1,040 129963 3,869 16208984 3,867 220528 6,260 11316 0,686 253791 2,208 1243504 0,413 1358967 167,500 0 7,570 5895554 113444 0 80514 12936920 2511 34229945 204646910 909878 15812165 102273 236668 61668271 0 75820 325466 35999

Indesit Indesit rnc Industria e Innovazione Intek Group Intek Group rnc Interpump Intesa Sanpaolo ord Intesa Sanpaolo rnc Invest e Sviluppo Irce Iren Isagro IT WAY Italcementi Italcementi rnc Italmobiliare Italmobiliare rnc IVS Group IVS Group 16 warr

b c b c b b c c b c b c c c c b b c

7,060 5,855 1,000 0,306 0,421 8,580 1,815 1,510 0,791 1,662 1,130 2,300 1,542 6,295 3,330 21,400 13,550 7,495 0,340

1,44 -0,26 0,50 -1,20 0,12 3,87 -0,06 -0,13 0,19 -0,95 0,53 -0,69 -1,72 -0,16 -1,19 2,39 1,35 -0,99 0,00 3,35

5,334 2,476 0,998 0,267 0,310 5,585 1,118 0,975 0,540 1,358 0,478 1,911 1,186 4,178 2,177 13,292 8,174 6,272 0,207

7,607 140806 6,780 697 1,650 2405 0,370 289599 0,420 111914 8,554 555697 1,817 154517264 1,511 6969174 1,004 18008 1,718 6894 1,125 2023638 2,343 32723 1,664 16960 6,277 360943 3,379 224923 21,403 12775 13,462 20008 7,687 214502 0,390 0

Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp Btp

01/03/06-16 S 31/01/11-16 S 18/04/11-16 S 15/09/11-16 S 26/03/12-16 S 11/06/12-16 S 22/10/12-16 S 15/04/13-16 S 16/09/13-16 S 01/02/02-17 S 15/03/06-17 S 02/01/07-17 S 01/02/12-17 S 01/06/12-17 S 01/11/12-17 S 22/04/13-17 S 03/09/07-18 S 02/05/08-18 S 31/01/13-18 S 02/04/13-18 S 02/09/13-18 S 01/02/03-19 S 23/05/08-19 S 03/11/08-19 S 04/05/09-19 S 01/02/04-20 S 01/10/09-20 S 01/03/10-20 S 01/02/06-21 S 23/04/10-21 S 01/09/10-21 S 01/03/11-21 S 16/10/13-21 S 01/09/11-22 S 01/03/12-22 S 03/09/12-22 S 01/11/93-23 S 15/03/07-23 S 11/04/08-23 S 01/03/13-23 S 01/08/13-24 S 01/03/09-25 S 01/11/96-26 S 24/09/10-26 S 15/03/11-26 S 01/11/97-27 S 22/01/13-28 S 01/11/98-29 S 01/11/99-31 S 18/03/02-33 S 01/08/03-34 S 15/09/04-35 S 01/08/05-37 S 01/08/07-39 S 16/09/09-40 S 28/10/00-41 S 22/05/13-44 S

3,75 2,10 3,75 4,75 2,45 3,55 2,55 2,25 2,75 5,25 2,10 4,00 4,75 4,75 3,50 2,25 4,50 4,50 1,70 3,50 3,50 4,25 2,35 4,50 4,25 4,50 4,25 4,00 3,75 2,10 3,75 4,75 3,75 5,00 5,50 5,50 9,00 2,60 4,75 4,50 4,50 5,00 7,25 4,50 3,10 6,50 4,75 5,25 6,00 5,75 5,00 2,35 4,00 5,00 5,00 2,55 4,75

104,83 102,61 104,75 107,56 102,04 104,82 101,92 101,00 101,72 109,74 101,88 105,50 107,68 107,73 103,36 100,69 107,29 107,39 99,10 102,96 102,41 105,99 102,14 107,07 105,82 106,57 105,21 104,00 101,68 97,41 101,89 107,58 101,50 108,53 111,40 111,36 140,04 99,19 106,73 103,98 102,92 106,81 127,77 102,54 101,91 120,31 102,55 106,79 114,90 111,91 102,91 90,28 90,89 102,19 101,66 86,55 97,02

1,50 1,64 1,32 1,40 1,80 1,76 2,23 1,57 1,83 1,90 1,88 1,76 1,84 1,85 2,17 2,35 2,15 2,30 2,60 2,38 2,57 2,51 2,44 2,48 2,64 2,80 2,83 2,87 3,05 3,03 3,01 3,08 3,08 3,22 3,34 3,35 3,19 3,18 3,36 3,45 3,63 3,66 3,68 3,71 3,45 3,84 3,96 4,05 4,09 4,17 4,20 3,53 4,15 4,28 4,31 3,88 4,37

2469 549 5483 2538 17084 1633 22452 9516 5092 4583 323 3269 3706 3863 13046 40343 3645 6926 3021 10636 17572 3860 1100 4200 4556 3546 3831 21850 19095 3397 35456 2226 55512 1725 1787 13490 2751 9502 8194 28666 24238 5309 988 21684 3566 1202 32990 7230 3814 1144 10377 531 65881 3246 30182 3320 55822

BOT / MERCATO TELEMATICO


SCADENZA GIORNI VITE RES. PREZZO REND. NETTO

T
Tamburi Tamburi 15 warr TAS Telecom Italia Media Telecom Italia Media rnc Telecom Italia rnc Telecom Italia(gi Olivetti) Tenaris Terna TerniEnergia Tesmec Tiscali Tiscali 14 warr Tod's Trevi Finanziaria Industriale TXT 2,192 1,39 1,482 2,201 0,400 0,00 0,011 0,426 b 0,535 0,94 0,401 0,572 b 0,133 7,72 0,074 0,180 b 0,192 1,11 0,150 0,270 b 0,580 2,84 0,378 0,654 b 0,749 3,46 0,475 0,765 c 17,370 -0,29 14,759 18,328 c 3,550 -0,34 3,010 3,583 b 2,204 1,10 1,890 2,330 b 0,812 0,31 0,457 0,831 b 0,044 1,14 0,036 0,048 0,001 0,00 0,001 0,001 b 128,300 0,47 96,981 144,651 b 7,090 2,53 4,174 7,160 b 15,080 1,89 6,323 15,057 b 5,035 0,70 2,677 0,504 0,00 0,504 b 5,620 0,27 3,241 7,980 0,00 7,291 c 4,078 -1,50 1,555 0,001 0,00 0,000 c 3,350 -0,59 1,357 0,001 0,00 0,000

D
D'Amico D'Amico 16 warr Dada Damiani Danieli Danieli rnc Datalogic De' Longhi Dea Capital Delclima Diasorin Digital Bros Dmail Gr.

J
Juventus FC b 0,253 b b c b b b c c c c b b c c b b c c c b b c b c b b b c 0,188 0,343 56487577

A
A.S. Roma A2A Acea Acotel Group Acque Potabili Torino Acsm-Agam AdF - Aeroporto di Firenze Aedes Aedes 14 warr Aeffe Aicon Ain Renewables Alerion Clean Power Ambienthesis Amplifon Ansaldo Sts Antichi Pellettieri Arena Ascopiave Astaldi Atlantia Autogrill Autostrada To-Mi Autostrade Meridionali Azimut Holding b b b c c b b c c 1,340 0,903 7,600 22,330 0,808 1,157 9,970 0,049 0,003 0,690 0,122 0,621 3,616 0,393 4,036 7,675 0,082 0,006 1,638 6,960 16,230 6,915 10,240 16,000 19,010 12,70 0,89 0,33 -1,06 -0,19 0,96 2,10 -3,56 0,00 -0,79 0,00 0,00 -0,66 6,84 -1,56 0,13 0,00 1,69 -1,44 0,07 1,76 3,91 -0,10 0,38 0,32 0,447 0,392 4,095 17,189 0,734 0,622 8,880 0,032 0,002 0,524 0,122 0,524 2,879 0,262 3,595 5,929 0,078 0,003 1,101 5,137 12,028 3,826 7,832 14,681 10,786 1,636 8513997 0,901 17549375 7,583 184192 27,564 879 0,864 303394 1,201 83049 10,532 3765 0,071 10428156 0,007 0 0,709 216015 0,122 0 0,795 0 4,069 21327 0,384 249128 4,325 166876 7,713 447691 0,196 0 0,007 24613206 1,646 156696 6,935 93962 16,168 2549039 6,893 2565757 10,250 44239 17,037 8073 19,094 526512

K
K.R.Energy (ex Kaitech) Kinexia 1,349 1,340 1,43 2,29 0,851 1,022 1,606 1,483 275301 49659 57844 399202 2871862 474235 162256

BOT BOT BOT BOT BOT BOT BOT BOT BOT BOT BOT BOT

14/11/13 13/12/13 14/01/14 14/02/14 14/03/14 14/04/14 14/05/14 13/06/14 14/07/14 14/08/14 12/09/14 14/10/14

23 52 84 115 143 174 204 234 265 296 325 357

99,981 99,959 99,931 99,856 99,802 99,713 99,649 99,571 99,477 99,410 99,305 99,213

0,000 0,100 0,190 0,320 0,340 0,490 0,540 0,550 0,590 0,600 0,620 0,680

L
La Doria Landi Renzo Lazio Luxottica Lventure Group 3,530 -0,28 1,673 3,517 1,150 1,95 0,896 1,646 0,585 3,91 0,401 0,941 38,670 1,23 31,802 42,300 0,047 -1,47 0,041 0,370 0,170 1,582 10,890 0,768 3,772 6,355 6,290 0,079 0,000 0,644 0,881 2,020 1,804 0,751 1,315 0,523 0,283 0,233 0,072 0,159 0,073 3,970 -0,12 -0,75 -0,09 0,13 0,59 -0,24 -0,94 3,52 0,00 0,86 -0,90 -0,98 -0,99 9,16 1,15 -1,97 0,04 -3,93 3,75 4,61 0,27 -0,45 0,151 0,577 7,964 0,384 1,490 3,825 3,938 0,074 0,000 0,322 0,370 1,320 1,622 0,403 0,845 0,382 0,252 0,166 0,064 0,096 0,061 0,162

VALUTE / QUOTAZIONI INDICATIVE


IERI PREC.

M
M&C Maire Tecnimont MARR Mediacontech Mediaset ord. Mediobanca Mediolanum Meridie Mid Industry Cap Milano Assicurazioni Milano Assicurazioni rnc Mittel Moleskine MolMed Mondadori Mondo Tv Monrif Monte Paschi Siena Montefibre Montefibre rnc Moviemax Mutuionline 0,182 267605 1,817 1940141 10,832 139973 1,696 23398 3,808 8032682 6,358 3097658 6,345 1328076 0,097 272750 0,000 0 0,639 4095536 0,884 443653 2,042 64645 2,302 681327 0,739 8135477 1,312 483209 0,585 292215 0,317 11038 0,298 243427827 0,106 759270 0,194 24181 0,098 355000 3,990 13580 7183 3776 0

E
Edison risparmio Editoriale L'Espresso EEMS EI Towers El.En Elica Emak Enel Enel Green Power Enervit Engineering Eni Erg Ergy Capital Ergy Capital 16 warr Esprinet EuKedos Eurotech Exor Exprivia 1,435 381746 1,426 457808 0,388 3380199 29,724 10561 17,243 660 1,642 265489 0,786 405749 3,252 37987629 1,722 5510413 2,663 23817 38,280 12726 19,454 11780116 9,072 223836 0,331 709536 0,058 0 5,746 211000 0,722 3963 1,870 258552 29,916 296426 0,858 511803 456829 11182904 15218 28175

U
UBI Banca Uni Land UniCredit UniCredit rnc Unipol Unipol 13 warr Unipol priv Unipol priv 13 warr 5,059 10080839 0,504 0 5,612 55952422 9,312 1515 4,116 4687739 0,006 0 3,325 3133348 0,004 0 25797 4139 4110 81749 1223555 291988 16374 1123090 0 11290

c b c b b c b b b c b b

Dollaro Usa Sterlina Inglese Yen Giapponese Franco Svizzero Real Brasiliano Rublo Russo Rupia Indiana Renminbi Cinese Dollaro Canadese Dollaro Australiano

b c b b c c b b b c

1,3684 0,8452 133,7300 1,2343 2,9448 43,5830 83,8350 8,3431 1,4089 1,4173

1,3662 0,8476 133,6400 1,2327 2,9599 43,7360 83,6390 8,3299 1,4069 1,4197

METALLI
MATTINA SERA

V
Valsoia Vianini Industria Vianini Lavori Vittoria Assicurazioni c 8,455 -1,23 3,703 8,599 c 1,248 -0,16 0,857 1,241 c 4,176 -0,57 3,042 4,197 b 8,630 2,62 4,956 8,525 b 8,095 b 25,090 1,19 7,400 0,40 8,277

Oro Milano (Euro/gr.) Oro Londra (usd/oncia) Argento Milano (Euro/kg.) Platino Milano (Euro/gr.) Palladio Milano (Euro/gr.)

31,56 1.317,00

31,24 1.316,50 539,26 35,46 18,17

MONETE (IN EURO)


DOMANDA OFFERTA

B
B&C Speakers c Banca Carige c Banca Carige risparmio b Banca Finnat b Banca Generali c Banca Ifis b Banca Pop. dell'E. Romagna b Banca Pop. dell'Etruria e Lazio b Banca Pop. di Milano c 5,825 -0,43 3,010 5,840 17764 0,613 -0,24 0,404 0,884 8554858 1,175 0,95 1,043 1,377 23974 0,310 0,32 0,242 0,326 194604 18,580 -0,21 12,881 19,453 236812 10,780 5,89 5,622 10,445 380782 7,035 1,44 4,233 7,070 4974697 0,715 0,85 0,579 1,809 1426758 0,509 -0,68 0,308 0,581 44452920

W
World Duty Free

Y
Yoox 11,917 28,439

F
Falck Renewables Fiat Fidia Fiera Milano 1,113 b 6,080 c 2,548 b 5,295 0,00 0,795 1,140 1,42 3,886 6,415 -1,62 2,260 2,806 0,67 3,916 5,438

N
Nice Noemalife Noemalife 15 warr b 2,950 0,68 c 3,460 -3,62 0,132 0,00 2,352 2,972 2,911 3,771 0,120 0,450

Z
Zignago Vetro Zucchi Zucchi 14 warr Zucchi rnc b 4,790 0,08 4,185 4,911 c 0,074 -0,54 0,067 0,100 0,004 0,00 0,003 0,007 c 0,190 -4,04 0,167 0,214

Sterlina (v.c) Sterlina (n.c) Marengo Italiano Krugerrand 50 Pesos Messico 10 Dollari Indiano 4 Ducati Austria 100 Pesos Cile

219,46 220,44 173,01 942,74 1.125,67 531,13 395,61 539,24

250,08 255,13 198,84 1.058,84 1.275,65 599,43 488,68 609,89

PETROLIO (IN $)
IERI PREC.

Brent(Usd/Bbl) WTI prov.(Usd/Bbl)

109,88 101,06

110,37 100,32

-MSGR - 20 CITTA - 24 - 19/10/13-N:RCITTA

24

Commenti, opinioni, e - lettere


Lanalisi

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Fine dun equivoco cantieri aperti in tutti i partiti


Stefano Cappellini
segue dalla prima pagina

Le lettere firmate con nome e cognome e citt, possono essere inviate a: e-mail lettere@ilmessaggero.it. Indirizzo postale Lettere al Messaggero, via del Tritone 152, 00187 Roma Fax 06.4720399

Ma il passo indietro di Monti aiuta soprattutto a spazzare via un equivoco che troppo a lungo si trascinato per la Seconda Repubblica. La salita in campo dellex commissario europeo aveva infatti di nuovo alimentato lequivoco che la via duscita dai problemi del sistema politico italiano potesse arrivare dalla soluzione tecnica. Lillusione che, in un Paese dove i governi di centrodestra e di centrosinistra si erano alternati senza garantire n la stabilit n la governabilit, toccasse a una lite departitizzata, sganciata nei limiti del possibile dai vincoli e dagli obblighi del consenso elettorale, prendere la scena e trascinare tutti fuori dalle secche. Una scorciatoia tanto semplice quanto miracolosa che avrebbe dovuto risparmiare la fatica di rimpiazzare adeguatamente leadership declinanti e di riorganizzare un sistema dei partiti ormai agonizzante. Il fatto che, se si vuole davvero uscire dalla crisi, questa fatica non evitabile. La priorit era e resta la ricostruzione di grandi e strutturate famiglie politiche, dotate di una cultura solida e di una leadership conseguente. Questo serve a destra, nel campo che fa riferimento al Partito popolare

europeo, questo serve a sinistra, in quello che ha come riferimento naturale la famiglia socialdemocratica. E questo serve persino a chi vorrebbe chiamarsi fuori da tutte le coordinate classiche della politica, come dimostra lo smarrimento della pattuglia parlamentare del Movimento 5 Stelle ogni volta che deve confrontarsi con questioni di merito (vedi la questione immigrazione) che sfuggono al facile compattamento sulle parole dordine anti-casta. Purtroppo le reazioni al varo della legge di stabilit confermano che lobiettivo lontano. Le divisioni e gli smottamenti che stanno attraversando le forze politiche non sono ispirate al confronto di idee ma sono tutte figlie delle schermaglia tattica, delle guerre intestine, della ricerca di spazio dettata dalle convenienze del momento anzich da un visione di fondo. Quello italiano lunico caso di governo di larghe intese che penalizza e prosciuga le forze che ne fanno parte anzich chi ne resta fuori. Le anime che compongono il centrodestra non hanno ancora risolto il problema Berlusconi, intorno al quale si giocata la partita della fiducia al governo Letta. Dallaltra parte, la candidatura vincente di Renzi alla segreteria del Pd ha aperto un fronte di tensione permanente con Letta e rischia di far implodere le

contraddizioni del campo democrat. Il pessimismo sugli sviluppi della situazione non autorizza per la prosecuzione dellequivoco: il ritorno a una politica che agisce e incide non passa dal reclutamento in emergenza dalla riserva di padri nobili e ufficiali a riposo. Su questo punto occorre uno sforzo di consapevolezza anche da parte di chi dalla politica fuori e la guarda con sospetto. Un piccolo esempio nei risultati di una indagine che la Coldiretti ha presentato ieri, in occasione del Forum internazionale dellAgricoltura a Cernobbio. Alla domanda su quanta fiducia riponessero nei partiti solo il 4 per cento degli intervistati si espresso positivamente. Indicando quale fosse il leader ideale da cui essere governati il 62 per cento ha risposto Angela Merkel. Sono due risposte comprensibili. I partiti, in Italia, non hanno certo fatto bene. Merkel, in Germania, entrata nel novero degli statisti pi longevi. Ma sono anche due risposte in contraddizione. Chi nel nostro Paese sogna di essere governato da Merkel deve anche sapere che la cancelliera non esce dal cilindro delle soluzioni tecnocratiche ma purissima espressione di un sistema dei partiti. Di un sistema per, quello tedesco, che a differenza del nostro non ha smesso di funzionare.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Profughi, la denuncia di Papa Francesco


Forse abbiamo sottovalutato che Papa Francesco stato probabilmente l'unico che nel suo discorso a Lampedusa, oltre allinvito allaccoglienza dei profughi, ha denunciato i sistemi politici ed economici che hanno creato le drammatiche situazioni nel continente africano. Perch nasconderci che spesso le guerre in quell'area sono fomentate dallOccidente per accaparrarsi il petrolio? Perch non riconoscere che le multinazionali sfruttano le risorse dei Paesi sottosviluppati? Perch'non difendere il diritto di quella povera gente a vivere nella terra dove sono nati? Se vogliamo essere realisti dobbiamo ammettere che l'Europa non in grado di accogliere decine di milioni di profughi o immigrati. Le soluzioni sono ben altre. Alessio Nolan Roma

di occupabilit della classe dirigente italica. Giampaolo Volgari Roma

Carceri, il problema aspetta soluzioni


Clemenza, amnistia, indulto e poi, chiss, magari anche il cavalierato per tutti i detenuti che verranno liberati a breve. Vorrei poter essere d'accordo con le scelte del presidente Napolitano ma proprio non ce la faccio, neppure con le migliori intenzioni. La popolazione carceraria fortunatamente rappresenta una esigua minoranza rispetto al resto degli italiani, in questo particolare periodo di sacrifici collettivi sarebbe il caso di anteporre per una volta gli interessi e i diritti fondamentali degli italiani onesti a quelli di chi si reso protagonista di fatti delittuosi. Si tratta fondamentalmente di una questione di rispetto. Mi riferisco in particolare al rispetto per i troppi italiani onesti vittime di chi ora viene messo fuori di galera, magari con tante scuse. Osvaldo Stano Roma

Ex Imu, attenti al valore catastale


stata presentata una proposta per far pagare limposta sugli immobili con rendita catastale superiore a 750 euro e che tale proposta serve a far pagare limposta ai pi ricchi. Dato che la rendita catastale legata al valore catastale dellimmobile, facile calcolare che una rendita catastale di 750 euro corrisponde, per immobili catastati oggi, a un valore catastale di 86.625. Ammettendo che il valore catastale sia inferiore al valore di mercato per un fattore 4 (il massimo in Italia 5), se ne deduce che una rendita catastale aggiornata si applicherebbe oggi a immobili di valore di circa 350 mila euro. Mi pare che non si tratti di proprietari che si possano definire ricchi. Luigi Lavorgna, Roma

Inter, la fine dellera Moratti


L'Inter passa all'indonesiano Eric Thohir e cos si chiude dopo diciotto anni l'era di Moratti che per la sua squadra ha speso in questi anni quasi un miliardo e mezzo di euro. Certo, stata una vendita dolorosa. In ogni caso era inevitabile perch il passaggio della propriet dellInter a uno straniero miliardario rientra in un processo inarrestabile dove non c' spazio per la nostalgia ma attenzione invece per fatturati e ricavi. Comunque altre nazioni europee ci hanno preceduto in questo, come lInghilterra, dove emiri e oligarchi russi hanno comprato societ prestigiose. E la sorte che oggi toccata all'Inter probabilmente tra qualche tempo toccher a qualche altra squadra italiana. Insomma, morale della favola: come poteva l'Italia, che fa fatica a trovare i soldi per tenersi la sua compagnia aerea di bandiera o quella telefonica, impedire l'ingresso di capitali orientali nel calcio? Mario Pulimanti Lido di Ostia (Roma)

LOlimpico

Festa storica
Piero Mei
segue dalla prima pagina

Con otto in fila, le sue vittorie consecutive, e ventiquattro punti, Garcia a colletto aperto e tecnologici appunti, Benitez cravatta e taccuino. La prova dellotto, che nella circostanza vale pi di quella del nove in matematica, sta anche nella scansione dei minuti decisivi della partita vinta dai giallorossi con 205 Paesi collegati o allascolto, il web intasato. Otto, trentadue, quarantotto, ventiquattro: allottavo minuto entrava Maradona, di nero vestito (colore che sfina), circondato dal servizio dordine, che potevi confondere con gli agenti di Equitalia, e si poteva ascoltare dal settore

napoletano il vecchio O mamma, mamma, mamma che sostituiva al momento O surdato nnammurato, ohi vita, ohi vita mia, che invece la dolce vita della Roma. Qui pianse per la sua Argentina, Diego, anno 1990, qui non sorrise ieri sera per il suo Napoli. Si fermava quasi lo stadio per applaudire Diego (con la e stretta alla napoletana) e quasi quasi pure dal campo volgevano lo sguardo lass. Al trentaduesimo minuto usciva Totti, al quarantottesimo Pjanic, sotto gli occhi di Maradona, tirava una di quelle punizioni che ha imparato da Juninho Pernambucano: la precisione la sua cifra; al ventiquattresimo del secondo tempo era ancora Miralem (era appena entrato Higuain: si trovava in una situazione anche peggiore che quella del tuffo sullo

scoglio a Capri, e i punti saranno cinque, ma di distacco) felice per quel gol giallorosso e per la fresca qualificazione mondiale con la sua giovane Bosnia, a portarsi sul dischetto del rigore, stavolta in faccia alla Sud e con di fronte Reina, lipnotizzatore di Balotelli che aveva costretto SuperMario al primo errore da quella posizione. Miralem no, lui non sbagliava: Reina di qua, il pallone dallaltra parte. Di quando in quando rimbalzava dalla Nord alla Sud e viceversa linvito al Vesuvio, il coro della controversa discriminazione territoriale, al quale, pur con qualche cenno iniziale a Nerone, i partenopei rispondevano con un applauso da applausi. Piuttosto cerano lanci di fumi e scoppi di petardi e striscioni che erano passati indenni al ferreo controllo su accendini e bottigliette dacqua. Boh. Corrono ancora sotto la Nord e poi tutto il campo fino alla Sud gli eroi in giallorosso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Siamo un popolo di inoccupabili


Ecco il neologismo che ci mancava. Siamo un popolo di inoccupabili. Se lindagine dellOcse avesse qualche barlume di fondatezza a questo punto dovrei proseguire questo breve componimento con frasi del tutto sgrammaticate, zeppe di anacoluti e costruzioni grammaticali prive di ogni parvenza di struttura logica. Gli inoccupabili italiani trovano posto allestero e quando questo accade fanno dei figuroni. Gli ingegneri, i dottori italiani allestero, anche quelli pi mediocri, hanno sovente successo. Comprendo che il ministro in questione abbia smentito di aver detto una frase simile, sono tuttavia abbastanza certo che l'abbia pensato. Ribalto la frittata e chiedo all'illustrissimo ac reverendissimo ac superlativissimo ministro quanto egli possa ritenersi occupabile. Vorrei vedere quale sia il grado

Le celebrazioni di Augusto
Per un errore in tipografia nel pezzo che ieri accompagnava larticolo sulla mostra di Augusto, credo che sia stata tagliata lultima riga, in cui le dichiarazioni sulla mancanza di fondi per le celebrazioni del Bimillenario di Augusto, lanno prossimo, venivano attribuite a Eugenio La Rocca, che ne era lautore. Cos, sembrano di Mario De Simoni, che non le ha mai pronunciate. Fabio Isman

Sportello pensioni

Inabilit, nel pubblico impiego si cambia


Bruno Benelli

La domanda Maternit, a quando i certificati telematici?


Per la maternit devo consegnare in azienda e allInps il certificato medico indicante la data presunta del parto, e poi successivamente dovr mandare quello di nascita del bambino o quanto meno una dichiarazione sostitutiva. Non sono grandi adempimenti, ne convengo, ma in questa nuova realt, anche italiana, di sempre pi espansiva applicazione degli strumenti telematici, non si potrebbe fare tutto con il computer? Avevo letto che sarebbe stata decisa una legge in tal senso. Unaltra promessa da marinaio, anzi da uomo politico? I. P. - Roma

La risposta Al via dal marzo 2014, e sar il medico a lavorare on line


No, la promessa questa volta realt. E contenuta nella legge 98/2013 (il cosiddetto decreto del fare), per cui a trasmettere le certificazioni (compresa quella della interruzione della gravidanza) la struttura sanitaria pubblica o il medico curante convenzionato con il servizio sanitario nazionale. Ma la legge solo una cornice-quadro. Per la realizzazione concreta della nuova procedura occorre attendere un decreto interministeriale entro il 21 dicembre 2013, che entrer in vigore e diverr perci operativo 90 giorni dopo. Se tutto va bene, entro marzo 2014. I lettori che hanno quesiti da porre possono inviare une-mail a: pensioni@ilmessaggero.it. Verr data risposta su questa rubrica o direttamente allindirizzo dellinteressato.

e un dipendente pubblico diventa inabile, chi accerta tale stato, con il quale si pu assegnare una pensione anticipata in base al riconoscimento della causa di servizio? LInps riordina la materia e precisa che laccertamento demandato a tre distinti organismi: Commissioni mediche ospedaliere, Commissioni sanitarie presso le Asl, Commissioni mediche di verifica. Come viene spartito il lavoro? Per la pensione di privilegio i comitati che devono riconoscere il nesso di causalit tra linabilit

e il lavoro svolto sono due: 1) il Comitato di verifica per le cause di servizio, se si tratta di statali; 2) il Comitato tecnico per le pensioni di privilegio, se si tratta di iscritti alle casse pensioni dipendenti enti locali, sanitari, insegnanti dasilo, ufficiali giudiziari. In particolare per le Forze armate e i Corpi di polizia anche a ordinamento civile gli accertamenti sanitari sono svolti dalle Commissioni mediche ospedaliere (Cmo). Invece per i dipendenti dei Ministeri della difesa e dellinterno (non appartenenti alla Forze armate e ai Corpi di polizia) gli accertamenti sono di

competenza: a) delle Cmo, se esse sono presenti nelle province in cui i dipendenti lavorano o i pensionati risiedono; b) delle Commissioni mediche di verifica, in caso contrario. Per i dipendenti di enti pubblici non economici nazionali, regioni e locali la competenza delle Commissioni sanitarie Asl. Per i dipendenti di altre pubbliche amministrazioni torna la competenza delle Commissioni mediche di verifica, con sede nella provincia dellente di ultima assegnazione del dipendente o di residenza del pensionato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

VICEDIRETTORI: Osvaldo De Paolini,

PRESIDENTE: Francesco G. Caltagirone VICEPRESIDENTE: Gaetano Caltagirone AMMINISTRATORE DELEGATO: Albino Majore CONSIGLIERI: Alessandro Caltagirone, Azzurra Caltagirone, Carlo Carlevaris, Mario Delfini DIRETTORE GENERALE: Alvise Zanardi

Giancarlo Laurenzi
FONDATO NEL 1878

REDATTORI CAPO CENTRALI:

DIRETTORE RESPONSABILE:

Virman Cusenza

Stefano Cappellini (Responsabile) Pietro Rocchi, Raffaele Alliegro, Alessandro Di Lellis, Massimo Pedretti, Lucia Pozzi

IL MESSAGGERO S.P.A. Sede legale Via del Tritone, 152 - 00187 Roma - Tel. 0647201 Copyright Il Messaggero S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati. PIEMME S.P.A. - CONCESSIONARIA DI PUBBLICIT Via Montello, 10 - 00195 Roma - Tel. 06377081. Registrazione R.S. Tribunale di Roma n. 164 del 19/6/1948 STABILIMENTI STAMPA DE IL MESSAGGERO: Il Messaggero S.p.A., Viale di Torre Maura 140, Roma; Litosud - Centro Stampa di Pessano con Bornago (MI); Gazzetta del Sud Calabria S.p.A., Rende (CS) localit Lecco; Martano Editrice srl, viale delle Magnolie 23 - Z. I. - Bari La tiratura di venerd 18 ottobre 2013 stata di 212.228 copie Certificato ADS n. 7233 del 14-12-2011

-MSGR - 20 CITTA - 25 - 19/10/13-N:

Musica Bruno Cagli: Con il decreto Cultura, allarme per Santa Cecilia
Della Libera a pag. 30

Societ Banksy impazza a New York e il sindaco gli d la caccia


Pompetti a pag. 27
Un graffito di Banksy a New York A destra Randi Zuckerberg

Tecnologia La sorella di Zuckerberg: libro per salvare i bimbi dal web


A pag. 26

www.ilmessaggero.it macro@ilmessaggero.it

Letteratura Gusto Ambiente Societ Cinema Viaggi Architettura Teatro Arte Moda Tecnologia Musica Scienza Archeologia Televisione Salute

La relazione tra Charles Dickens e Nelly Ternan dur dieci anni

LE OPERE Unedizione anni 40 di David Copperfield e sotto un ritratto dello scrittore

IL REGISTA-ATTORE Ralph Fiennes in due scene del film presentato al festival di Londra: sopra con lattrice Felicity Jones, sotto in un intenso primo piano. Il pluripremiato attore doveva solo curare la regia della pellicola e invece poi si ritagliato il ruolo da protagonista

Un film rivela la love story tra lo scrittore britannico e unoscura attrice di 30 anni pi giovane. Lha diretto e interpretato Ralph Fiennes, alla sua seconda prova da regista: Confesso, non avevo mai letto nulla di lui: un genio ed molto attuale

Lamore segreto di Dickens


LA STORIA

LONDRA n amore segreto durato dieci anni. Lui lo scrittore pi famoso della sua epoca, sposato e con figli, lei unoscura attrice di 30 anni pi giovane. Potrebbe essere una storia di oggi, invece lo scrittore in questione Charles Dickens e la storia si snoda in et vittoriana. La racconta il film The invisible woman, diretto dallinglese Ralph Fiennes, che interpreta anche il ruolo di Dickens. Lamante, la donna invisibile, appunto, Nelly Ternan e ha il volto di Felicity Jones, mentre Joanna Scanlan Catherine, la signora Dickens, madre dei suoi dieci figli, tradita e umiliata. Il film stato presentato al London Film Festival e uscir in Italia allinizio del prossimo anno. Dopo Coriolanus, che lo ha visto per la prima volta alla regia, Fiennes adatta al grande schermo una porzione poco nota della vita dello scrittore ottocentesco, raccontata nel romanzo omonimo di

Claire Tomalin, da cui tratta la sceneggiatura. Mi ha subito attirato la storia di Nelly. Mi ha commosso questa donna che ha dovuto tenere segreto un amore cos grande e condurre una doppia vita per rimanere invisibile, ha spiegato Fiennes al May Fair Hotel di Londra.

IL PERSONAGGIO
Dopo due nomination allOscar per Schindlers List e Il paziente inglese, e dopo i ruoli popolarissimi di Lord Voldemort in Harry Potter e di M nellultimo James Bond, Skyfall, lattore britannico sperava di impegnarsi di pi dietro alla macchina da presa che sul set. E invece, anche questa volta, si lasciato tentare dalla recitazione: stata unimboscata. Io avevo intenzione di fare solo la regia giura Fiennes, sorridendo - Poi, lavorando alla sceneggiatura con Abi Morgan, passeggiando su e gi per la mia cucina, ho cominciato a immedesimarmi nei vari ruoli, a declamare le battute, e il personaggio di Dickens era troppo attraente per rinunciarci. Perfino la scrittrice Tomalin (che di Dic-

kens unesperta), annuisce: Ho detto a Ralph che lui nato per interpretare il grande scrittore racconta Perch come lui pu passare da un umore gioioso e conviviale a un umore nero e petulante. Fiennes, preso alla sprovvista, nasconde limbarazzo ridendo. Ad attirare il regista stata anche la straordinaria attualit della storia. Il film parla di una love story, della celebrit e delle restrizioni che la fama pu portare alla vita privata ragiona Fiennes Oggi Dickens non potrebbe tenere nascosta la sua amante perch c una curiosit morbosa nei confronti dei personaggi pubblici, alimentata dalla stampa e dai social network. In epoca vittoriana non

era cos, gli scandali non piacevano a nessuno e si insabbiavano facilmente. Ma chiss, se Dickens fosse vivo oggi, magari twitterebbe alla sua innamorata.

La visita

LA SCOPERTA TARDIVA
E pensare che fino a due anni fa lattore non aveva letto quasi nulla dellautore di Grandi Speranze, David Copperfield e Oliver Twist. Lo ammetto, ero ignorante. Non lo avevo mai nemmeno studiato a scuola dice Fiennes stata una grande scoperta. Per preparare il film ho letto tutti i romanzi e sono rimasto folgorato. Dickens un genio. I suoi personaggi, le sue storie e la sua Inghilterra sono descritti magistralmente. Ed molto attuale. I ragazzini che leggono Harry Potter, per esempio, troverebbero Dickens interessante. Mentre per i giovani piuttosto difficile relazionarsi con la scrittura di William Shakespeare, che invece conosco molto bene, tanto da aver voluto dirigere un film, Coriolanus, tratto da una delle sue tragedie. Da regista il britannico 50enne ha avuto la fortuna, ammette, di

La casa-museo meta di pellegrinaggi


`Tra queste mura nacquero

ALLORA GLI SCANDALI SI INSABBIAVANO FACILMENTE. MA OGGI QUEL LEGAME CLANDESTINO SAREBBE SULLA BOCCA DI TUTTI

capolavori come Pickwick Papers, Oliver Twist e Barnaby Rudge. La casa di Dickens, divenuta museo nel 1925 e recentemente riaperta al pubblico, si trova in Doughty Street, nel distretto di Bloomsbury. Lo scrittore vi si trasfer nel 1837 e vi rest per tre anni, qui nacquero le figlie Mary e Kate. L'abitazione conserva la pi completa raccolta di libri di Dickens ed meta di pellegrinaggio degli ammiratori del grande romanziere.

dirigere delle grandi attrici, come Scanlan, Felicity Jones e Kristin Scott Thomas (nel ruolo della madre di Nelly). Dietro la macchina da presa sono ancora un apprendista ed stato un onore lavorare con questo cast ammette Scott Thomas e Tom Hollander (che fa Wilkie Collins, collega di Dickens) sono degli amici e mi hanno incoraggiato molto. Ma recitare e dirigere allo stesso tempo davvero difficile. Se mi chiedesse: lo rifarebbe ancora? io risponderei assolutamente no. Ma poi ovvio che lo rifar perch una grande soddisfazione. Mi piacerebbe, la prossima volta, essere solo il regista. Il suo prossimo progetto, invece, ancora da attore. Sar il protagonista di The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson (Moonrise Kingdom Una fuga damore e Fantastic Mr. Fox), una commedia tragica sulle vicende di un impiegato dellhotel che diventa il pupillo delleccentrico concierge Gustave. Nelle sale a marzo del prossimo anno. Deborah Ameri
RIPRODUZIONE RISERVATA

-MSGR - 20 CITTA - 26 - 19/10/13-N:

26

Tecnologia
Sempre pi stretto il legame tra moda ed elettronica dalle app per creare e scambiare abiti ai gadget firmati dagli stilisti, al look nato su internet

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Digitale mi voglio vestire


IL CASO

Lady Gaga ha firmato gli occhiali con fotocamera Polaroid Grey Label

a decisione di affidare la gestione mondiale degli Apple Store ad Angela Ahrendts, amministratore delegato del gruppo britannico Burberry, sottolinea il rapporto sempre pi evidente fra moda e tecnologia elettronica fino, appunto, allinterscambio del management. Le ultime novit digitali si fondono con oggetti tecnologici, seppure dei secoli scorsi, come orologi e occhiali, da sempre legati al mondo delleleganza. Se si guarda al passato e considerando la meccanica e lottica scienze tecnologiche, la connessione tra i due mondi non quindi del tutto nuova. Sono nuovi gli strumenti e la velocit con cui questi sono diventati moda. La diffusione di elettronica portatile sta infatti avendo il suo peso, gli smartphone sono levento sociologico del nuovo millennio. Cos la tecnologia oggi si indossa come gi ieri si indossavano velocipede e automobile. Anche per avere riflessi di personalit, dunque, per piacere alla gente che piace ricordando lo slogan della prima Lancia Y10, esempio oramai trentennale di sinergia fra tecnologia, moda e comunicazione che oggi, in estrema sintesi, si pu definire con il termine lifestyle.

mese di settembre organizzato un incontro fra creatori di software e imprenditori ed esistono gi app scaricabili. Poshmark consente di mettere in movimento gli abiti dei propri armadi. Allinizio doveva servire a vendere novit di marca ma gli sviluppatori si sono accorti dellinteresse che molte donne coltivano per lo scambio dei propri abiti. Difficile resistere perch lo scambio deve necessariamente passare attraverso autoscatti, il gi noto quarto dora di celebrit che doveva derivare dalla tv diventa qualcosa di pi interessante, ogni donna (o uomo) pu passare da testimonial di altri a fotomodella e presentatrice di se stessa.

IN COPPIA Diane von Furstenberg e Sergey Brin con i Google Glass

Accessori Lorologio Apple sar come un bracciale


Come sar lorologio Apple? Forse sar un bracciale. Una signora come Angela Ahrendts allinterno del top management di Cupertino avr probabilmente il suo peso nel definirlo. Dovr necessariamente essere un oggetto pi simile ad un gioiello che ad un semplice orologio. I concorrenti, il gi noto Gear Samsung, laccessorio dedicato al fitness Adidas o il super resistente Casio G-Shock con bluetooth, sono tutti oggetti con tradizionale forma di orologio. Lultima notizia che arriva da Nokia, per, riporta un disegno a schermi multipli. Limmagine Apple, unita alla necessit di avere un grande schermo che pu anche essere curvo, porta ad immaginare un bracciale con estetica moderna probabilmente unisex, ma non ci stupirebbe una differenziazione di modelli tra uomo e donna. Un tecno-oggetto moda inedito e tradizionale, adatto al polso di un faraone egizio come di un uomo del 2014. Fed.Ro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

REALE E TELEMATICO
Ci sono tuttora grandi marchi ancora indecisi nella terra di mezzo fra reale e virtuale, che non offrono i loro prodotti online ad esempio. Dovranno ricredersi, in fondo basta guardarsi intorno. Mondo fisico e comunicazione telematica, i due aspetti convivono. Durante una sfilata, o qualunque altro evento materiale in cui si tocca con mano, oramai normale immaginare uno schermo, un dispositivo per creare realt aumentata a moltiplicare punti di vista o amplificare linformazione, fino a permettere lacquisto senza ulteriori mediazioni. Sfoggiare lultimo modello di iPhone corrisponde ad indossare lultima creazione di moda, iPhone un mondo di valori non soltanto un telefono e lorologio Apple che verr dovr essere innanzitutto un oggetto moda, non un circuito carrozzato da polso. Alla parit di uso e gratificazione fra oggetti tecnologici e moda tradizionale corrisponde un marketing fusion dei due mondi. Non tanto, quindi, una traslazione di stili e pratiche ma qualcosa di sinteticamente diverso: forme stabili come occhiali e orologi diventano qualcosaltro, oggetti ibridi. Una sfilata di moda con modelle dotate di Google Glass un evento che da singolare e limitato sfuma nel plurale, trasmesso e condiviso. Ogni modella offre una video-prospettiva diversa, la digital fashion amplifica la semplice occasione per vedere e farsi vedere, a pensarci bene una necessit della societ umana a cui risponde da sempre la moda nel senso ampio del termine e che oggi, in aggiunta, viaggia sul social network telematico. Federico Rocchi
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA PUBBLICIT
Il concetto di testimonial come personaggio in vista e traslatore di valori si sta espandendo a macchia dolio telematico. Lady Gaga con gli occhiali fotocamera Polaroid; orologio Samsung Galaxy Gears sulla passerella della settimana della moda di Milano con Moschino; Kenzo a Parigi firma le copertine dei tablet Nexus 7. Basta unimmagine da condividere ed subito notizia quindi, per definizione, pubblicit. Il ruolo di testimonial, per, non pi riservato ai gi famosi. Dalla fashion blogger allultima consumatrice basta condividere un post per diventare opinion leader virali. La moda 2.0 si fabbrica giorno per giorno per ventiquattro ore, non basta pi organizzare un evento controllatissimo fino allultimo particolare, le grandi griffe devono fare i conti con questo nuovo universo di comunicazione, pubblicit e possibilit di simulazione. Ray-Ban, nella sezione virtual mirror del suo sito consente di controllare il look dei suoi modelli sul naso di chiunque e a Londra si pu avere un idea delleffetto che fa un intimo Triumph senza doverlo indossare veramente.

LA MANAGER Angela Ahrendts passata da Burberry ad Apple. Sopra la cover Kenzo per il Nexus 7

LA APP Poshmark permette di scambiare abiti on line o di vendere le proprie creazioni

Randi Zuckerberg: salvate i bimbi dal web


IL LIBRO

SULLO SCHERMO
Le applicazioni per dispositivi mobili saranno sempre pi importanti perch automatizzano compiti, da loro dipender cosa appare sullo schermo. La rivista Glamour e il Council of Fashion Designers of America hanno nel

LADY GAGA PRESENTA GLI OCCHIALI POLAROID CON FOTOCAMERA KENZO FIRMA LE COPERTINE DEI TABLET NEXUS 7

on dato sapere cosa ne pensi il fratello Mark, fondatore e Ceo di Facebook Forse per sul suo profilo non avr messo il pollice alzato di Mi piace sullultima iniziativa della sorella maggiore, Randi Zeckerberg. La quale ha scritto un libro per bambini ma anche per genitori disperati. Per che cosa? Per i figli che non si vogliono staccare da computer o telefonino. Dot, questo il titolo, la favola raccontata per immagini di una bambina ossessionata dalla tecnologia ma a cui ogni tanto vien fatto ricordare che la vita un attimo pi ricca quando riesci ad alzare gli occhi dallo schermo.

Un messaggio all'insegna della saggezza digitale ma anche una stoccatina diretta al fratello e alla cultura social-media dipendente che il colosso fondato da suo fratello ha contribuito a creare.

USO RESPONSABILE
Randi Zuckerberg ha spiegato l'origine dell'ispirazione: ha un bimbo di due anni che sta cominciando a scoprire il mondo delle tecnolologe. Asger sa gi navigare parecchie apps da solo, E tuttavia il nostro obiettivo aiutarli a imparare l'uso responsabile delle tecnologie. I bimbi di oggi vivono in tre mondi: il mondo reale, il mondo immaginario e ora, in modi sempre crescenti, il mondo digitale. Usato intelligentemente e

LA SORELLA DEL FONDATORE DI FACEBOOK HA SCRITTO UNA FAVOLA CONTRO LA DIPENDENZA INFANTILE

con misura, questo terzo mondo pu aggiungere una nuova dimensione di creativit, istruzione, divertimento nella vita dei pi piccini. Ma se lo si usa senza attenzione, o peggio perch non ci si vuole impegnare di pi, il nuovo mondo virtuale rischia di assorbire tutto il tempo che i nostri figli avrebbero speso a sviluppare la loro immaginazione e la loro creativit. Con Dot, la cui protagonista in tut rosa a pallini non ha paura ogni tanto di reboot, recharge and restart la Zuckerberg ha scritto un saggio per adulti Dot Complicated: racconta la sua esperienza personale degli anni passati come dipendente di Facebook, poi fondatrice di Zuckerberg Media e poi di mamma. I libri saranno in vendita dal 5 novembre negli Usa.

-MSGR - 20 CITTA - 27 - 19/10/13-N:

27

Societ

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Il sindaco di New York Michael Bloomberg ha dichiarato guerra allartista inglese che dal 1 ottobre sta disseminando i suoi graffiti in tutti i quartieri. Nonostante la polizia sia sulle sue tracce, lui continua a disegnare di nascosto cuori, castori, preti, cani. Ieri lultimo exploit: ha mandato in giro un clown di McDonalds con lustrascarpe al seguito

Banksy, corsa contro i muri


LA SFIDA

NEW YORK ei due duellanti, uno un residente storico della citt di New York. Nel corso degli ultimi dodici anni stato una delle figure pi riconoscibili della metropoli, mentre lavorava per cambiarle radicalmente il volto: pi verde, pi ospitale, pi ricca. L'altro appena arrivato per uno stage della durata di un mese al quale nessuno l'ha invitato, e nessuno lo conosce perch l'anonimato la sua vera identit. Ogni giorno esplora i quartieri e lascia sui muri il segno del suo passaggio: commenti sottili in forma di graffito; happening da agit- prop del terzo millennio, conditi di sottile e poetica ironia. Era impossibile pensare che i due potessero convivere pacificamente. Il sindaco Michael Bloomberg che passer alla storia per aver vietato le sigarette nei parchi e le maxi bevande nei cinema, non ha molta pazienza per l'artista britannico Banksy e per le opere in vernice nera che sta lasciando sui muri della citt. Dove l'uno imbratta, l'altro si affretta a far pulire. Questa non arte, deturpazione! tuona Mike, che ha sguinzagliato la squadra antivandalismo della polizia newyorkese sulle sue tracce. Non leggo quello che credo sui giornali gli risponde Banksy in un ennesimo tentativo di sovvertire sintassi e senso comune.

Lultima provocazione: il lustrascarpe del pupazzo di McDonalds


LIMPEGNO Linstallazione Twin Towers in Tribeca

I FAN Foto ricordo davanti a un disegno nel Queens

Le quotazioni

I LAVORI
Banksy arrivato a New York il primo di ottobre, o perlomeno questa la data in cui ha esordito il suo sito web Better Out Than In (meglio fuori che dentro). Nello stesso giorno su un anonimo muro grigio di una casa di Manhattan apparso il suo manifesto-sfida, due monelli, uno arrampicato sulle spalle dell'altro, che con una bomboletta spray attacca un cartello stradale di divieto, che dice: I graffiti sono un crimine. Banksy un veterano dell'aerosol. La sua carriera iniziata nell'underground culturale di Bristol nei primi anni '90, con dipinti murali realizzati con la tecnica della stampinatura su temi di attualit politica e sociale con l'arma di un ironia sottile e al tempo stesso abrasiva. Il suo lavoro non firmato, ma lo stile mutuato dalla grafica dei comix unisce una lunga traccia di opere che l'artista ha disseminato in tutto il mondo. Da uno squarcio tropicale nel muro eretto da Israele nei territori occupati della Palestina, agli esterni del Moma,

Un disegno battuto a 500.000 euro


In mancanza di gallerie che lo rappresentino e di una quotazione affidabile di mercato, il valore delle opere di Banksy va desunta. Nel 2006 Queen Victoriae due stampe sono acquistate da Cristina Aguilera per 30.000 euro. Nello stesso anno un ritratto di Kate Moss battuto da Sothebys per 60.000 euro. Lanno dopo Space Girl and Bird alla Bonhams di Londra per 340.000 euro. Il documentario sul suo lavoro Exit Through the Gift Shop parte dal festivale Sundance 2010 e arriva lanno dopo tra i finalisti per lOscar. E questanno un murale dipinto e rimosso, approda a Miami poi viene battuto a Covent Garden con una base dasta di oltre 500.000 euro.

IL CAMION Pupazzi di peluche portati al macello lanciano versi disperati per le strade di New York del Metropolitan e della New Orleans devastata da Katrina. Non ci sono gallerie d'arte che lo rappresentano ufficialmente, e non mancano certo i detrattori tra i critici d'arte che lo considerano un banale opportunista, ma i suoi lavori su carta, tela, legno, finte banconote della banca d'Inghilterra, hanno ugualmente trovato la strada del mercato commerciale. Sei anni fa il suo nome saltato alla ribalta internazionale quando Christina Aguilera ha comperato per 30.000 euro un ritratto della regina Vittoria raffigurata come una lesbica. Da allora la frenesia dei collezionisti ha fatto lievitare il cach dei suoi pezzi fino a scatenare battute d'asta per il diritto di rimuovere i graffiti che Banksy aveva lasciato letteralmente lungo la strada.

LA CACCIA Davanti a unopera lasciata su un muro di Brooklyn un newyorkese con un tabloid che invita a prendere lartista bisogno di continue sorprese, e la serie newyokese una di queste. Dall'inizio del mese la mano invisibile dell'artista ha depositato sull' intonaco dei quartieri pi disparati della citt un palloncino di plastica rossa a forma di cuore decorato da cerotti; castori che si arrampicano su transenne abbandonate; un prete in confessionale, inquadrato dal buco di un prefabbricato in cemento. Banksy ha fatto circolare un camion con l'interno arredato come una foresta tropicale. Poi un furgone da consegna per le carni macellate, affollato di animali di peluche che emettono un verso stridente. Ha fatto vendere su una bancarella di fronte al Metropolitan Museum riproduzioni su tela di lavori originali. Sessanta dollari l'uno, contro un valore nominale di trentunmila. Non c' stata ressa, e qualcuno degli acquirenti ha preteso lo sconto. Ieri l'ultimo exploit. Un giovane con i pantaloni sdruciti ha trasportato da una postazione all'altra una copia in fibra di vetro del popolare clown all'ingresso dei fast food della McDonald. Seduto a fianco alla statua, l'improvvisato sciusci lustrava le gigantesche scarpe della statua. Banksy ricercato dalla polizia? La copertina di uno dei tabloid cittadini ieri insinuava il sospetto che la squadra acchiappa vandali fosse sulle sue tracce. La notizia non chiara, ma d'altronde la semioscurit la chiave della vita e del successo di questo primo maestro dell'arte dell'invisibilit. Flavio Pompetti
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ma a Parigi la street art fa rivalutare gli immobili


IL CASO

IL RE DELLAEROSOL SFUGGE E PROVOCA: HA VENDUTO PER 60 DOLLARI SUOI LAVORI CHE NE VALGONO 31MILA
AMICIZIE Tu mi completi dice lidrante al cane

LE SORPRESE
Per alimentarsi, la sua carriera ha

PARIGI li addetti alla pulizia dei muri del comune di Parigi seguono da qualche tempo una nuova formazione artistica: imparare a distinguere un volgare tag, un vandalico deturpamento dello spazio urbano punibile con l'idropulitore, dal graffito d'autore, che non solo non va punito, ma nemmeno ripulito. Ormai cominciano a capirlo anche proprietari, inquilini e negozianti: se prima si disperavano quando il writer di turno aveva passato la notte a divertirsi con bombolette e aerosol sul portone di casa o la saracinesca del negozio, adesso il danno tutto da vedere. O magari far fruttare. Secondo un'agenzia immobiliare parigina, alcuni graffiti d'arte sui muri esterni, possibilmente firmati da qualche celebrit del genere come Da Cruz, Marko 93 o Artof Popof, possono addirittura aumentare il valore degli appartamenti dell'immobile. Non a caso la Tour 13, terribile edificio a nove piani anni Sessanta sul Lungosenna orientale destina-

to a giusta demolizione, diventato una galleria a cielo e porte aperte grazie a un collettivo di oltre cento graffeurs di 16 nazionalista diverse, che ne hanno rivisitato la facciata grigio metallo con un'enorme goccia arancione, e i 36 appartamenti disertati dagli ex inquilini, trasformati in caleidoscopiche tele colorate, di tutti gli stili, i saperi, le lingue. Il primo ottobre, giornata del patrimonio in cui tradizionalmente sono aperti al pubblico i palazzi pi belli di Francia, il luogo stato visitato da migliaia di persone. Il comune di

Parigi gli ha dato anche l'onore di figurare sul sito ufficiale della citt, fino all'ineluttabile demolizione, rimandata a fine novembre.

SPONSOR AL COMUNE
Il giovane assessore alla Cultura di Parigi, Bruno Juillard, che ha sponsorizzato la formazione artistica per insegnare ai netturbini a distinguere tag selvaggi da graff d'autore, pensa che ormai la mentalit matura per aumentare i nostri investimenti e moltiplicare il numero di spazi di espressione della street art. La Ratp, l'ente dei trasporti pubblici di Parigi, per due anni ha messo a disposizione dei giovani (e meno giovani ma pi quotati) writer un intero deposito di autobus da taggare a volont. Ormai siamo considerati in modo diverso analizza Da Cruz sedicente artista-graffeur-esteta-pittore che nel 2010 ha portato i suoi graffiti dai muri di Parigi al Beaubourg, dove stato invitato a realizzare un affresco di 25metri quadrati. Ormai lavoriamo un po' anche per il sistema ammette. Francesca Pierantozzi
RIPRODUZIONE RISERVATA

COLLETTIVA La Tour Paris 13

-MSGR - 20 CITTA - 28 - 19/10/13-N:

28

Cultura
TOP TEN
Roberto Cotroneo twitter.com/robertocotroneo

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

1 2 3

Marco Malvaldi
Argento vivo

In Come fratelli lo scrittore racconta i personaggi Dario e Andrea il loro legame di esperienze e incomprensioni allinterno del branco

Yez, pensieri e ferite la poesia ricerca interiore

Sellerio

Khaled Hosseini
E leco rispose

Carraro, amici di vita


ANDREA CARRARO Come fratelli Barbera editore

Piemme

Umberto Eco

rima o poi i conti con la poesia si dovranno fare sul serio. E sar un modo per farli anche con la narrativa. Da alcuni anni la poesia sta prendendo spazi e lettori. Se fino a ventanni fa la poesia era un genere dlite, frequentato da critici acuti e sofisticati, che richiedeva una capacit di interpretazione fuori dal comune, oggi un genere frequentato da tutti quelli che cercano nella modalit di espressione dei poeti un senso pi alto, pi emozionale, pi prezioso del vivere quotidiano. Mentre il romanzo infatti andava verso un impoverimento del linguaggio e verso una semplificazione delle strutture narrative, la poesia restava allinizio in una sorta di torre davorio quasi irraggiungibile. Bene, i social network hanno aperto le porte della torre davorio e oggi le visite guidate ai poeti importanti sono frequenti e apprezzate da tutti coloro che ricercano un linguaggio non omologato, la possibilit di lasciarsi impressionare dalle metafore poetiche. Non dico che oggi i libri di poesia si vendono pi di un tempo. Dico per che leggere poesia, essere poeti, diventata una vera ambizione, spesso irrinunciabile. Dunque non c pi una poesia popolare e straletta e una poesia alta e importante. Non c pi da una parte Prvert e Neruda e dallaltra Paul Celan e T.S.Eliot. Il modello poetico per tutti non pi If di Kipling. I nuovi lettori di poesia sono dei rabdomanti di parole, di immagini, attraversano i testi per cercare quelli che per loro hanno un brillio particolare come si fa andando per rigattieri a cercare vecchi vetri colorati da collezionare. Un bel vetro colorato mi capitato tra le mani nei giorni scorsi. Lei Carmen Yez, una poetessa cilena di 60 anni. Nel 1975 il regime di Pinochet la arresta e la tortura. Lei riesce a fuggire. Resta in clandestinit per alcuni anni e poi si trasferisce in Svezia, nel 1981. Da l comincia a pubblicare i suoi versi. Oggi la Yez vive in Spagna, nelle Asturie. un personaggio interessante, con un passato di impegno e di dolore, Carmen Yez. E la sua una poesia che risente di molte suggestioni, sono tutte dentro la tradizione latino americana e ispanica. Questa nuova raccolta che Guanda pubblica nei Quaderni della Fenice, intitolata Latitudine dei sogni (testo originale a fronte,123

pagine, 12 euro) dice molto di lei, e dice molto di quello che chiediamo oggi alla poesia. Sono belli questi versi, hanno il sentimentalismo e la nostalgia di Neruda, ma non rinunciano alla forza dello sguardo, alla capacit di definire cose e sentimenti con una intensit che rimane stabile senza retorica e senza ammiccare al lettore. una poetessa da saccheggiare la Yez: perfetta per essere citata, ottima per tenerti compagnia. Questa la mia casa / quattro pareti di vento; / per tetto, il paravento dello stesso cielo. / Al centro, solo / il tenue fuoco della luna. Oppure: Non cera sole / nellatroce inverno / in cui ciascuno / cerc di salvare il suo fragile filo. / La vergogna altrui / lo zoo nazionale della paura. / Quei poveri occhi di cane / del paese oscuro. Versi di pensieri e di ferite, immagini nitide, paesaggi

Storia delle terre e dei luoghi leggendari Bompiani

252 pagine 16,90 euro

Narrativa Italiana

1 2 3

Marco Malvaldi
Argento vivo

pariolini di seconda scelta, ma pur sempre pariolini: la comunit, il "branco" dove maturano i sentimenti gli stili di vita, le scelte, i riti collettivi, i caratteri, le violenze e le sopraffazioni che Carraro rappresenta con sguardo potente e assai acuminato.

I VALORI

Sellerio

Sveva Casati Modignani


Palazzo Sogliano

Sperling & Kupfer

G. De Cataldo, C. Bonini
Suburra

Einaudi

Narrativa Straniera

1 2 3

Khaled Hosseini
E leco rispose

Piemme

Joel Dicker

La verit sul caso Harry Quebert

Bompiani

nseparabili, sempre, pur tra incomprensioni e fraintendimenti, in mezzo alle profonde mutazioni degli ultimi decenni che hanno stravolto il paesaggio sociale ed esistenziale. Due vite che continuamente si sfiorano e sintrecciano, si cercano nel momento in cui stanno per perdersi, sono quelle sulla scena di Come fratelli di Andrea Carraro. Una accanto allaltra, da sempre, dai giorni di una assai germinativa confidenza inaspettata, durante gli erotici furori adolescenziali confidati l'uno allaltro. Nella Roma che dagli anni settanta arriva fin quasi a oggi, Dario e Andrea hanno vissuto il tempo di una continua, talora tormentata, amicizia che li ha portati a muoversi tra esperienze spesso condivise di ogni tipo. Di vita, di sentimenti, di passioni, di disagi. E in mezzo ad un gruppo di

Entrambi appartengono alla generazione segnata dalla crisi, dallassenza di "valori" etici o politici, perduta dietro simulacri eudemonistici e altri surrogati di una ricerca (impossibile) di assoluto, la letteratura o la sperimentazione anche misticheggiante. Dopo tanti lavori, Dario alla fine diventato un piccolo guru, conosciuto e discusso, predica la fantasiosa idea di una piccola trasgressione religiosa, a suo modo anche spettacolare. Una delle molte, in tempi di religiosit zuccherata e di New age (la satira di Carraro possiede corrosivi tratti grotteschi) che ha tra l'altro come tema simbolico il suicidio collettivo (ma qualcuno lo trasferisce nella pratica). Andrea uno scrittore; l'Andrea che, prendendo come oggetto privilegiato il suo amico dinfanzia, sta scrivendo un romanzo che proprio si chiama -in un incastro inevitabile di vi-

ta e scrittura- Come fratelli. In esso racconta non solo l'amico che ha avuto sempre di fronte, le sue peregrinazione alla ricerca di un impossibile ubi consistam, ma anche se stesso, la propria adolescenziale e conformistica ferocia da branco. Racconta unintrinseca, cronica debolezza che neppure la letteratura riuscita a riscattare. Carraro ancora una volta assai abile nel dimostrare che (come osserva Andrea Caterini nel saggio a lui dedicato nel suo eccellente Patna, pubblicato da Gaffi) la debolezza, la fragilit umana continuamente umiliata e presa di mira da un qualunque "branco" doccasione. Connessa con quella di Andrea che la pedina e si affonda in essa come una lama affilata, la parabola di Dario seguita nel suo mix di inerzie, riprese, cadute. Carraro a sua volta la rincorre disseminando i tempi del racconto senza vera progressione narrativa, ma a raggiera, senza effetti speciali n particolari coloriture gergali, con la laconicit della sua scrittura secca e penetrante che, sfiorando il reportage, approda al nudo referto di una verit di dolore e sconfitta. Renato Minore
RIPRODUZIONE RISERVATA

I SUOI VERSI HANNO La mano IL SENTIMENTALISMO Marsilio E LA NOSTALGIA DI NERUDA Saggistica CON UNA INTENSIT Umberto Eco SENZA RETORICA 1 Storia delle terre e dei
interiori che nessuno riesce pi a mettere sulla carta, travolti dalle valanghe del senso, slavine che scendono in forma di parole. Dove il punto di arrivo quello che conta. Dove il tempo della narrazione obbedisce alle regole del cinema, del giornalismo dei social network. La poesia invece affacciata a un mondo che pensa di muoversi in tutte le direzioni, come una nevrosi. La poesia alla ricerca di un punto fermo che permetta di guardare e di capire le cose del mondo. Tornare ai versi un sollievo lento, controcorrente. Dove il dolore condiviso tra poeta e lettore perch i versi danno il tempo di sedimentarlo. Ne La mia casa ferita, la Yez scrive: Una lumaca attraversa il deserto del mio cortile / con la sua carcassa sul groppone / Indelebile, al sole / resta la traccia del suo passaggio, / la scia della traversata, schiuma brillante della fuga. Una lumaca che attraversa il deserto il modo pi nitido per dirci quanto abbiamo bisogno di lentezza e di poesia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Henning Mankell

FRANS DE WAAL Il bonobo e l'ateo. In cerca di umanit fra i primati Cortina ed.

MARIE-AUDE MURAIL Miss Charity Giunti

luoghi leggendari Bompiani

28 euro 334 pagine

479 pagine 12,90 euro

LICIO DI BIASE L'onorevole D'Annunzio... Ianieri ed.

232 pagine 16 euro

2 3

Malala Yousafzai, Cristina Lamb


Io sono Malala

Garzanti

Quando socialit Miss Charity fa rima con bont e i suoi animali

DAnnunzio il trasformista

Anna Foa

Portico DOttavia n. 13. Una casa del ghetto nel lungo inverno del 43 Laterza

Varia
Storie di coraggio. 12 incontri con i grandi italiani ... Mondadori

Oscar Farinetti, Shigeru Hayashi

2 3

Benedetta Parodi
Epronto

Rizzoli

Geronimo Stilton

Grande ritorno nel regno della fantasia Piemme


Classifica elaborata dalle librerie del gruppo ARION Ufficio Promozione: Viale Somalia, 50/a 00199 Roma - tel 068604223 - fax 068603758

n grande etologo verifica nei primati una tendenza innata allempatia. Conclude che noi e i nostri predecessori siamo naturalmente buoni. Affina la teoria studiando i cuccioli di bonobo ospiti in un centro del Congo. Quelli rimasti orfani per colpa dei cacciatori di frodo sono stati adottati, gli altri sono allevati in cattivit dalle loro madri. Solo i bonobo accuditi sin dalla nascita, e dunque capaci di regolare le proprie emozioni, sono disposti a consolare i simili in condizioni di sofferenza psichica. La socialit deriva dalla cura che la natura presuppone. Sotto la pelle dellaltruista non c il sangue di un ipocrita. E il bonobo sostiene lateo che non ha bisogno di religioni per fondare la morale. Andrea Velardi
RIPRODUZIONE RISERVATA

amore per gli animali di una ragazzina di buona famiglia, Charity Tiddler, trasformato negli anni in passione scientifica tradotta in favolosi acquerelli. Conigli, anatre, corvi, topolini: finiti tutti in incantevoli storie illustrate per bambini. Liberamente ispirato alla biografia della scrittrice e illustratrice Beatrix Potter, Miss Charity un concentrato di grazia, ironia, intelligenza. Questa storia di una donna che sovverte le regole vittoriane, sposa chi ama e vive del proprio talento, anche un viatico per i giovani lettori alla grande letteratura inglese, tanto amata da Marie-Aude Murail: Dickens, Jane Austen, Oscar Wilde, Bernard Shaw. F.Ian.

RIPRODUZIONE RISERVATA

anche il politico nella parabola dellintellettuale, che prodigiosamente si impone, si inventa il suo destino, fa scandalo con la priorit di comunicare, inscenare, duellare. Licio Di Biase ricostruisce lesperienza parlamentare di DAnnunzio dal 1897, eletto a destra, al 1900, sconfitto da socialista indipendente. Un assenteista-trasformista candidato della bellezza, che fa politica al di l di destra e sinistra, sperimentando la comunicazione politica, con il gusto dell' artificio che intrappola ogni illusorio intento di verit. Le giuste pezze dappoggio, collaudate da Di Biase in altre ricerche storiche, lo fanno muovere nellintrigata materia con capacit di racconto e dovizia di fonti, rare o inedite. R.M.

Bardugo, il viaggio di Alina in una Russia dal sapore fantasy


LINTERVISTA

na Russia zarista trasfigurata ed estrema, un popolo di servi della gleba, un pugno di aristocratici che vivono nel lusso. E una casta di orgogliosi scienziati-guerrieri pronti a rovesciare il potere del re e seguire il loro capo, lOscuro, affascinante quanto crudele. Il regno di Ravka uscito dalla penna della scrittrice americana Leigh Bardugo si ispira a quel Paese e alla sua storia: e c persino un novello Rasputin, lApparat, a guidare gli intrighi di corte. Cambiano i nomi (Tsibeya al posto di Siberia, ecc.), ma non la sostanza. Stufe di maiolica, caftani, kvas, betulle e sfuggenti branchi di cervi: tutto parla di quel profondo Nord cos poco esplorato dal fantasy. La

Russia mi intrigava per la sua cultura millenaria e la grande bellezza, dice Leigh Bardugo, a Roma per presentare Tenebre e Ghiaccio (Piemme, 283 pagine, 17 euro; oggi in libreria), primo libro della Trilogia dei Grisha, gi bestseller in Usa (dove gi uscito il secondo volume), tradotto in 18 lingue, e che presto diventer un film della DreamWorks. Non mi posso lamentare, sorride serafica la scrittrice, che sullet si tiene sul vago (meno di quaranta), non nasconde la sua vita cosmopolita (Sono nata in Israele, cresciuta a Los Angeles, laureata a Yale) n la grande passione per il trucco. Ho lavorato per il cinema, la moda e la pubblicit come make-up artist, dice. Non un caso che uno dei personaggi meglio riusciti di Tenebre e Ghiaccio, Genya, una

Grisha capace di rendere bella persino una ragazzina pallida e acida come Alina Starkov, protagonista assoluta di tutta la trilogia. Unorfana che si ritrova a fare la cartografa nellesercito del Re e che, invece, nasconde un potere raro persino per i Grisha: una Convocatrice del Sole, capace di generare luce e squarciare il buio della Distesa delle Tenebre che, come una metastasi, divide in due il regno di Ravka. Perch ha scelto una figlia del

LEIGH BARDUGO Tenebre e ghiaccio Piemme

283 pagine 17 euro


LAUTRICE Leigh Bardugo

popolo come eroina? Alina una contadina e per di pi orfana. Nonostante abbia ricevuto unistruzione, comunque svantaggiata. Le persone che provengono dalla sua classe sociale non hanno scelta. Imparer presto cos il potere frequentando la scuola dei Grisha. A proposito di poteri. I Grisha non sono maghi, ma scienziati. Insofferenza a un tema abusato nella moderna narrativa per ragazzi? Adoro Harry Potter, ma mi pongo delle domande che ogni discorso sulla magia lascia aperte. Per la scienza magica dei Grisha mi sono ispirata alla chimica molecolare: tutto viene scomposto in parti sempre pi piccole, ma ci sono dei limiti. La materia si pu manipolare fino a un certo punto.

Tenebre e Ghiaccio mette in scena la lotta tra compassione e avidit... Nessuno di noi, nel mondo reale, incontra il Male o il Bene assoluti, ma la cupidigia, linvidia e, si spera, la piet, la compassione. A me piacciono gli eroi che commettono errori e i cattivi che fanno riflettere. Nel romanzo c anche la love story tra la protagonista e Mal, il cacciatore di piste... Adoro le storie damore. Anche se detesto le coppie felici. Ad Alina e Mal accadranno cose terribili nel secondo volume. Quello che volevo raccontare soprattutto la storia di Alina e del suo viaggio. Ma ogni personaggio di Tenebre e Ghiaccio ha la sua strada da seguire. Fiorella Iannucci
RIPRODUZIONE RISERVATA

-MSGR - 20 CITTA - 29 - 19/10/13-N:

29

Spettacoli
Fax: 06 4720344 e-mail: cultura@ilmessaggero.it

TORNA NELLE SALE VERTIGO IL CAPOLAVORO DI HITCHCOCK

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Parla Bill Condon, regista del primo film dedicato allavventura di Wikileaks, in sala dal 24 Il fondatore del sito lo sconfessa. Ma lui ribatte: Non volevo schierarmi n pro n contro

Assange, eroe tragico


IL COLLOQUIO

opo la scomunica di Julian Assange, che non si riconosciuto sullo schermo, arriva nelle sale (giovedi 24 distribuito da 01) latteso film sul controverso fondatore di Wikileaks: Il quinto potere, diretto dal regista premio Oscar Bill Condon, prodotto da Spielberg e interpretato da Benedict Cumberbatch con gli stessi capelli bianchi delloriginale. Il film racconta con il ritmo del thriller le imprese del sito che a partire dal 2006 avrebbe rivoluzionato linformazione divulgando nel mondo gli sconvolgenti e segretissimi documenti relativi alle guerre, alla diplomazia americana, alla finanza. Quello che ho ricostruito, spiega il regista, solo una piccola parte della storia di Wikileaks, dal momento in cui il sito ha la massima forza fino a quando comincia a disgregarsi, cio ai tempi delle rivelazioni sul conflitto in Afghanistan. Ha forse voluto esaltare la figura dellex hacker australiano che da giugno 2012 vive barricato nellambasciata dellEcuador a Londra per sventare una condanna per abusi sessuali? No, non ho voluto prendere le parti di Assange n condannarlo, risponde Condon. Ognuno libero di giudicare il fondatore di Wikileaks come crede. Per me, somiglia a un eroe della tragedia greca. Potrebbero essere necessari decenni per capire il vero impatto che ha avuto sullinformazione. Il film ha un unico scopo: cercare di capire il fenomeno, stimolare la discussione sul giornalismo ai tempi di internet. Sono temi che riguardano tutti: dove finisce la necessit di trasparenza e inizia lesigenza di sicurezza? Vorrei che la gente, uscita dalla proiezione, a cena continuasse a parlare di queste cose.

personalit a due facce: da una parte il profeta visionario in guerra contro il segreto di stato e gli abusi dei potenti, dallaltra luomo cresciuto da una setta e dominato da uno smisurato egocentrismo. Quanta la verit e quanta la finzione? Il quinto potere basato su due libri: Inside Wikileaks (Marsilio), scritto dallex socio di Assange Daniel Domscheit-Berg (interpretato dallattore Daniel Brhl) che a un certo punto lasci il sito in polemica con la spregiudicatezza del fondatore, e su Wikileaks firmato dai giornalisti del Guardian Leigh e Har-

ding. La fine del rapporto tra il protagonista e il suo partner viene riassunta nel film dalle parole di Daniel: Julian ha fatto la rivoluzione, ma poi diventata un suo fatto personale. Eppure, spiega Condon, il mio non un documentario. Ho costruito la storia come un viaggio emotivamente coinvolgente nel mondo di Assange. Quando metti una parrucca in testa a un attore e gli pianti la cinepresa in faccia, abbandoni automaticamente il terreno della realt.

ALTRI FILM
Non la prima n lultima volta

che Hollywood sinteressa ad Assange. Al Sundance Festival si visto il documentario di Alex Gibney We Steal Secrets e a Toronto il film-tv Underground: the Julian Assange Story. Intanto Mark Boal (lo sceneggiatore di Zero Dark Thirty) prepara The Boy who kicked the Hornets Nest e sempre in America in gestazione un film dedicato a Bradley Manning, il militare americano condannato a 35 anni di carcere per aver passato a Wikileaks documenti sulla guerra in Iraq. Gloria Satta
RIPRODUZIONE RISERVATA

REGISTA E PROTAGONISTA Bill Condon e Benedict Cumberbatch sul set

Il commento Ma il cinema per lennesima volta fatica a domare lenergia di Internet


Fra le tante cose che Internet ha cambiato per sempre, ultimo ma non meno importante, c il cinema. Come far questo mezzo nato nell800 a rappresentare il flusso ininterrotto di informazioni che scorre nelle vene senza corpo della Rete, e il suo effetto sui soggetti che gestiscono questi flussi, oltre che sulla societ? E come fa un lungometraggio, con tutte le sue convenzioni ereditate dal grande romanzo, a dare forma e senso a personaggi che vivono immersi nel flusso della Rete, finendo inevitabilmente per esserne sagomati? I limiti del volenteroso ma inadeguato Il quinto potere sono tutti in questo dilemma. Raccontare Wikileaks e Julian Assange significa trovare una forma capace di esprimere la potenza della creatura e il delirio di potenza del creatore (come sono riusciti a fare David Fincher e lo sceneggiatore Aaron Sorkin per Facebook e Zuckerberg con The Social Network ). Mentre Condon si limita a ricapitolare i fatti e abbozzare un primo ritratto di Assange cercando di non farsi travolgere e di non essere n pro n contro. Ne esce un cine-bignami utilissimo per ripassare largomento, ma incapace di fare davvero luce su ci che di radicalmente nuovo porta con s laffaire Wikileaks, sotto ogni profilo: umano, giornalistico, politico. Cardine del film leterno duello fra la tracotanza (e il genio visionario) di Assange e i sacrosanti scrupoli del suo braccio destro Daniel Berg. Ma cos si torna allo scontro fra il mostro e il dr. Frankenstein, roba ottocentesca appunto. Mentre sospettiamo che la qualit e la quantit inaudita di rivelazioni che Wikileaks ha sbattuto in faccia al pianeta, cambino per sempre le regole del gioco. Anche per chi voglia rappresentarlo. Si esce dalla sala con la sensazione di avere visto tre film in uno, ma nessuno davvero soddisfacente. E tutti vistosamente in ritardo. Come se il mondo digitale si muovesse ormai troppo velocemente rispetto allotturatore della cinepresa. Fabio Ferzetti
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL PROTAGONISTA
Sullo schermo si vedono i primi documenti classified (riservati) divulgati via internet da Assange, limpatto globale delle sue rivelazioni, latteggiamento della stampa (The Guardian, Der Spiegel e il New York Times allinizio appoggiarono Wikileaks), la vita frenetica dellhacker perennemente in fuga e la sua

ANTAGONISTA Daniel Brhl

DOVE FINISCE LA NECESSIT DI TRASPARENZA E INIZIA LESIGENZA DI SICUREZZA? ECCO IL DILEMMA

-MSGR - 20 CITTA - 30 - 19/10/13-N:

30

Spettacoli
Il sovrintendente Bruno Cagli parla delle preoccupazioni e dellincertezza dellAccademia dopo lapprovazione del Decreto Cultura. Rischiamo di perdere specificit e autonomia, attendiamo un incontro con il ministro

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

La promessa

Santa Cecilia, allarme


LINTERVISTA

Bray: si pu intervenire senza tagli al lavoro


Il costo del lavoro non la voce principale sulla quale incidere per risolvere i problemi finanziari delle Fondazioni liriche. I piani industriali si possono fare in tanti modi e non sempre necessitano di tagli al personale. Lo ha detto il ministro dei Beni culturali, Massimo Bray (foto), durante la cerimonia di apertura dell'anno accademico della Scuola Normale a Pisa, commentando le difficolt degli enti lirici italiani. Incontrer il sindaco di Milano per discutere della questione della Scala - ha aggiunto - ma teniamo in considerazione anche tutti gli altri enti e Fondazioni. Stiamo lavorando e siamo disposti ad ascoltare le proposte che verranno.

ncertezza e grande preoccupazione per il futuro dell'Accademia di Santa Cecilia. Dopo le ultime dichiarazioni del Consiglio dAmministrazione di pochi giorni fa, il presidente - sovrintendente Bruno Cagli - torna sul cosiddetto Decreto Cultura, da poco convertito in via definitiva alla Camera. Il provvedimento interviene su diversi settori, tra i quali il patrimonio culturale, il cinema e la musica dal vivo e prevede interventi significativi nei confronti delle Fondazioni lirico-sinfoniche, attraverso piani di risanamento per quelle che negli ultimi anni hanno accumulato grossi problemi finanziari. Per tutte le Fondazioni prevista una modifica sostanziale delle strutture organizzative. Quali sono i punti critici di questo decreto, professor Cagli? Sono essenzialmente due, connessi tra loro. Il decreto stabilisce che il nuovo organismo direttivo di ciascuna Fondazione, chiamato consiglio di indirizzo, sia formato al massimo da sette membri: un numero ridicolo. Perch? In questo modo di fatto azzerata o fortemente diminuita la rappresentanza di due categorie fondamentali: gli Accademici di Santa Cecilia e i privati, dovendo sedere in questo consiglio i rappresentanti dei soci fondatori pubblici, quindi lo stato e gli enti locali. Che ruolo svolgono queste categorie nella gestione dellAccademia? Tengo a sottolineare l'assoluta particolarit dellAccademia nel panorama delle istituzioni musicali italiane. Gli Accademici hanno da sempre svolto un fondamentale ruolo dindirizzo: trovo assurdo che nel Decreto essi non possano trovare voce nei nuovi organismi di dirigenza. In pi, secondo il Decreto, essi dovrebbero autotassarsi per partecipare al questo nuovo organismo: mi sembrebbe ridicolo. E i privati? Abbiamo il fondato timore che l'esiguit del numero dei privati nel consiglio dindirizzo vada a ledere i grandi risultati che abbiamo ottenuto faticosamente nel corso degli ultimi anni. Siamo riusciti ormai stabilmente ad avere il pareggio di bilancio e pi della met di questo lo otteniamo dalle entrate del botteghino e dagli sponsor. Se i privati non hanno posto nella nuova gestione si disaffezionano. Anche grazie a loro l'Accademia riuscita negli ultimi anni a occupare un posto di assoluto rilievo nel panorama internazionale. Siamo uno degli enti di produzione musicale pi attivi d'Europa per numero di biglietti venduti, manifestazioni, registrazioni discografiche, tourne. Questo dovuto anche al grandissimo lavoro svolto dal maestro Antonio Pappano, il nostro direttore musicale, con il quale l'Orchestra e il Coro si sono collocati tra i complessi artistici pi apprezzati dalla critica internazionale. Non vanno poi dimenticate le attivit che hanno un forte impatto sociale e culturale sulla citt di Roma, come quelle svolte dalle formazioni giovanili, nelle quali sono coinvolti oltre cinquecento bambini e ragazzi romani.

C' anche il rischio della cancellazione dei contratti integrativi? Spero davvero di no, anche perch noi li abbiamo sempre onorati e rappresentano un elemento fondamentale per poter svolgere pienamente la programmazione artistica. Quali altri rischi intravede? Che l'Accademia possa perdere la sua specificit e autonomia, che sono nella sua storia secolare e nel suo prestigio. Durante l'iter legislativo del Decreto avevamo avuto assicurazioni sulla salvaguardia della nostra identit, insieme a quella del Teatro alla Scala. Invece, questanno rischiamo per la prima volta di andare in deficit, dato il taglio del Fus intervenuto nel corso dellanno e rispetto al quale avevamo fondate speranze di recupero. Questo recupero, a quanto apprendo oggi da alcuni organi di stampa, sarebbe avvenuto per la Scala ma per noi no. Attendiamo notizie in merito e siamo in attesa di un incontro con il ministro Bray. Come giudica il Decreto rispetto al piano di salvataggio delle Fondazioni in crisi? Non entro nel merito delle singole situazioni; chiaro che un piano dintervento va effettuato. Mi sembra assurdo che per aiutare le Fondazioni in difficolt siano punite quelle virtuose. Luca Della Libera
RIPRODUZIONE RISERVATA

PER AIUTARE LE FONDAZIONI IN DIFFICOLT SONO PUNITE QUELLE VIRTUOSE


Bruno Cagli
In alto Bruno Cagli, sopra Pappano e lOrchestra di S. Cecilia

Il regolamento Sar di sette membri il consiglio di indirizzo


Il decreto-legge 91/2013, approvato definitivamente dalla Camera il 3 ottobre 2013 (L. 112/2013), reca disposizioni per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale italiano, nonch disposizioni per il rilancio del cinema, delle attivit musicali e dello spettacolo dal vivo, con particolare riferimento al tax credit per il cinema e per la musica, e alle fondazioni lirico-sinfoniche. L'articolo che ha provocato le critiche il n. 11, che riguarda le fondazioni lirico-sinfoniche e il risanamento di quelle che versano in situazioni di difficolt economico-patrimoniale. Per ciascuna Fondazione la legge prevede una nuova struttura organizzativa: accanto al Presidente, c il consiglio di indirizzo, composto dal presidente e dai membri designati da ciascuno dei fondatori pubblici e dai soci privati che, anche in associazione fra loro, versino almeno il cinque per cento del contributo erogato dallo Stato. Il numero dei componenti del consiglio di indirizzo non deve comunque superare i sette componenti. L.D.L.
RIPRODUZIONE RISERVATA

NELLA NUOVA LEGGE SONO PREVISTI INTERVENTI SIGNIFICATIVI PER IL SETTORE LIRICO-SINFONICO

-MSGR - 20 CITTA - 31 - 19/10/13-N:

31

Telecomando
Tesori di Sicilia
Rai3 21,30 Ulisse, il piacere della scoperta
mmm
Dall'Etna alle isole Egadi: Alberto Angela esplora i tesori della Sicilia in Ulisse, il piacere della scoperta, in onda alle 21.30 su Rai3. Un viaggio tra mito e storia che si snoda in diverse tappe. Dagli splendidi mosaici della Villa del Casale di Piazza Armerina, grazie ai quali Angela ricostruisce la vita quotidiana al tempo dei romani, alle anfore nascoste in un relitto sommerso al largo delle Egadi. Per poi arrivare nel meraviglioso Palazzo dei Normanni, a Palermo, uno dei centri della cultura e della tradizione classica, bizantina e araba; e infine nei saloni di Palazzo Gangi, dove fu girata la famosa scena finale del Gattopardo.

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

ASCOLTI
Prima serata

La nuova serie
Rai1 domani alle 21 Una grande famiglia
mmm
Torna da domani su Rai1 in prima serata Una grande famiglia, la popolare saga della famiglia Rengoni, sempre per la regia di Riccardo Milani. Le otto attesissime puntate della seconda serie, saranno caratterizzate dal ritorno del primogenito Edoardo, da tutti creduto morto, interpretato da Alessandro Gassmann. Con lui, tutto il cast della prima serie, Stefania Sandrelli, Gianni Cavina, Stefania Rocca, Sonia Bergamasco, Giorgio Marchesi, Sarah Felberbaum, Primo Reggiani, Piera Degli Esposti, pi il gruppo dei giovani rampolli e tre nuovi arrivi, Valeria Solarino, Cesare Bocci e Massimo

22,78%
Provaci ancora Prof! 5 Rai1

Access prime time

m mm mm mmmm m mm mm m

imperdibile da vedere consigliato si pu vedere in mancanza di altro

19,27%
Affari tuoi Rai1

Satellite

informazione film sport

3,87%
X Factor Skyuno
RETE 4
9.15 10.05 10.50 11.30 12.00 12.05 13.55 14.00 14.45 15.30

Alessandro Gassmann Domina la serie col mistero della sua scomparsa

Popolizio. Otto puntate, cariche di dubbi e misteri, scritte come la prima serie da Ivan Cotroneo, Stefano Bises e Monica Rametta, in cui tutti saranno costretti ad affrontare le proprie paure. Edoardo tornato. Ma perch si fatto credere morto da tutti, dai genitori, dalla moglie Chiara e dai figli? E dove stato tutto questo tempo? Il ritorno del primogenito non dissipa per i misteri che circondano la famiglia Rengoni e scompiglia le carte anche dei legami familiari. Chi davvero Edoardo? Perch tornato? E soprattutto, chi il misterioso burattinaio che muoveva i fili della storia? Non solo lui dovr rispondere a queste domande, ma un p tutti i protagonisti della vicenda, sua moglie Chiara, costretta a nascondere il suo amore per il cognato Raul, i suoi genitori e i suoi fratelli.

RAI 1
7.05 8.00 8.25 9.00 9.30 10.20 11.10 12.00 13.30 14.00 14.30 15.25 17.00 17.15 17.45 18.50 Rai Parlamento Settegiorni Rubrica Tg 1 Telegiornale Tg1 Dialogo Rubrica Unomattina in famiglia Show Tg 1 Telegiornale Tg 1 L.I.S. Telegiornale Linea Verde Orizzonti Rubrica Dreams Road Documentario La prova del cuoco Gioco Telegiornale Telegiornale Easy Driver Rubrica Linea Blu Rubrica Le amiche del sabato Talk show

RAI 2
6.30 7.00 9.20 9.40 10.10 10.40 11.30 13.00 13.25 14.00 14.50 15.40 17.10 Il Divertinglese Rubrica Cartoon Flakes Weekend Rubrica Spike Team Cartoni animati Rai Parlamento Punto Europa News Sulla via di Damasco Rubrica Inside the World Rubrica. Condotto da Roberto Giacobbo Mezzogiorno in famiglia Variet Tg 2 Giorno Telegiornale Dribbling Rubrica Lindice verde Rubrica Pechino Express Real Tv

RAI 3
7.55 9.45 11.00 11.30 12.00 12.25 12.55 14.00 14.20 14.45 14.55 16.45 17.55 Anno 79: La distruzione di Ercolano Film Amori di mezzo secolo - Napoli 1943 Film TGR Bellitalia Rubrica TGR Prodotto Italia Rubrica Tg 3 Telegiornale TGR Il Settimanale Rotocalco TGR Ambiente Italia Rubrica TG Regione Meteo Tg 3 Telegiornale Tg 3 Pixel Rubrica Tv Talk Talk show

CANALE 5
6.00 8.00 9.10 10.00 11.00 13.00 13.40 15.25 16.15 Tg 5 Prima pagina Rubrica Tg 5 Mattina Telegiornale Superpartes Rubrica Melaverde Rubrica. Condotto da Edoardo Raspelli, Ellen Hidding Forum Rubrica. Condotto da Barbara Palombelli Tg 5 - Meteo.itTelegiornale Un nuovo look per Pete Film Tv Il segreto Telenovela

ITALIA 1
7.05 7.55 8.40 9.35 10.35 12.25 13.00 13.40 14.40 14.45 Mondiale - Prove : G.P. Australia Moto2 Sport Hannah Montana Sit. Comedy Le cose che amo di te Sit. Com. Suburgatory Telefilm Glee Telefilm Studio Aperto Telegiornale Sport Mediaset News Community Telefilm Life Bites - Pillole di vita Situation Comedy Grand Prix - Superbike Prove: G.P. Spagna - Classe Wsbk Superpole Sport Looney Tunes: Back in Action Film Life Bites - Pillole di vita Sit. Com Magazine C. League Rubrica Studio Aperto - Anticipazioni News Studio Aperto Telegiornale Mike & Molly Telefilm Scooby-Doo 2 - Mostri scatenati Film

LA7
6.00 6.55 7.00 7.50 7.55 9.45 11.30 12.30 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30

Carabinieri Telefilm Come si cambia - Celebrity Real Tv. Ricette allitaliana Rubrica Tg 4 - Telegiornale Telegiornale Ieri e oggi in Tv Speciale Show La signora in giallo Telefilm Anteprima Tg 4 Telegiornale Tg 4 - Telegiornale Telegiornale Lo sportello di Forum Rubrica. Condotto da Barbara Palombelli Come si cambia Celebrity Real Tv. Condotto da Diego Dalla Palma

Grand Prix - Campionato

Tg La7 - MeteoTelegiornale
Movie Flash Rubrica Omnibus - Rassegna Stampa Attualit Omnibus meteo Rubrica Omnibus Attualit Coffee Break Attualit. Condotto da Tiziana Panella Laria che tira Attualit. Condotto da Myrta Merlino Due South - Due poliziotti a Chicago Telefilm Telegiornale Tg La7 Cronache Rubrica Lispettore Barnaby Telefilm The District Telefilm Commissario Cordier Telefilm Tg La7 Telegiornale Otto e mezzo - Sabato Attualit. Condotto da Lilli Gruber

Tg 1 Telegiornale

A Sua immagine Rubrica Passaggio a Nord-Ovest Rubrica LEredit Quiz. Condotto da Carlo Conti 20.00 Telegiornale Telegiornale 20.30 Rai TG Sport Rubrica 20.35 Affari Tuoi Gioco. Condotto da Flavio Insinna

Sea Patrol Telefilm Sereno Variabile Rubrica. Condotto da Osvaldo Bevilacqua 18.00 Tg 2 L.I.S. Telegiornale 18.05 90 Minuto Rubrica. Condotto da Andrea Fusco 19.35 Squadra Speciale Cobra 11 Telefilm 20.30 Tg 2 20.30 Telegiornale

The Newsroom Telefilm Tg 3 L.I.S. Telegiornale 18.00 Rai Player Rubrica 19.00 Tg 3 Telegiornale 19.30 Tg Regione Telegiornale Tg Regione Meteo 20.00 Blob Attualit

Ieri e oggi in Tv Speciale Show Perry Mason: Fiori darancio Film Tv 18.45 Anteprima Tg 4 Telegiornale 18.55 Tg 4 - Telegiornale Telegiornale 19.35 Tierra de lobos - Lamore e il coraggio Telefilm 20.30 Tempesta damore Soap Opera

16.15 17.00

Verissimo Rubrica. Condotto da Silvia Toffanin 18.50 Avanti un altro! Quiz. Condotto da Paolo Bonolis 20.00 Tg 5 - Meteo.itTelegiornale 20.40 Striscia la notizia - La voce dellirruenza Tg Satirico. Condotto da Michelle Hunziker, Piero Chiambretti

16.00 17.50 17.55

Tg La7

18.30 19.00 19.25

21.10

Ballando con le stelle


Show. Condotto da Milly Carlucci. Di Danilo Di Santo. Con Paolo Belli Laltra - La TV dautore di Renzo Arbore Documenti. Condotto da Giovanni Minoli Tg 1 Notte Telegiornale Applausi Rubrica Capricorn One Film La piccola Moschea nella prateria Sit. Comedy

21.05

0.30

1.30 1.45 3.00 5.05

Con Nathan Fillion, Stana Katic, Jon Huertas 21.50 Elementary Telefilm 22.35 Tg 2 Telegiornale 22.45 Rai Player Rubrica. Condotto da Francesca Lancini 22.55 Sabato sprint Rubrica. Condotto da Sabrina Gandolfi, Paolo Paganini 23.45 TG2 Dossier Attualit 0.30 Tg 2 Storie. I racconti della settimana Attualit

Castle Telelm.

20.10

Che tempo che fa Talk show. Condotto da Fabio Fazio 21.30 Ulisse: il piacere della scoperta Rubrica. Condotto da Alberto Angela 23.35 Tg 3 Telegiornale 23.50 Tg Regione Telegiornale 23.55 Un giorno in Pretura Attualit 1.00 Tg 3 Telegiornale 1.10 TG3 Agenda del mondo Telegiornale 1.25 Appuntamento al cinema Rubrica

21.30

Fire Down Below - Linferno sepolto Film. Di Felix Enriquez Alcal. Con Steven Seagal, Marg Helgenberger, Stephen Lang, Brad Hunt The Defender Film Tg 4 Night News News Ieri e oggi in Tv Special Show Mediashopping Televendita Help Quiz Zig zag Quiz Music Line - Speciale Musicale

21.10

Italias got talent Show.


Condotto da Simone Annicchiarico, Belen Rodriguez. Con Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi Speciale TG5 Attualit Supercinema Rubrica Tg 5 Notte Telegiornale Striscia la notizia - La voce dellirruenza Tg Satirico. Condotto da Michelle Hunziker, Piero Chiambretti Sleepless Film Tv

21.10

23.35 1.30 1.55 3.50 4.05 5.10 5.15

0.20 1.20 1.40 2.10

2.45

Film. Di Eric Darnell, Tom McGrath 23.00 Il destino di un cavaliere Film Sport Mediaset News 1.30 Studio Aperto - La giornata 1.55 Telegiornale 2.25 V - Visitors Telefilm 3.50 Grand Prix - Mondiale Gare: G.P. Australia Moto3 Sport 5.20 Grand Prix - Mondiale Gare: G.P. Australia Moto2 Sport

Madagascar 2

21.10

0.30 1.35 3.00 3.05 4.45 5.25

Shill. Con Joseph Morgan, Stephen Campbell Moore Qualcuno vol sul nido del cuculo Film Tg La7 Sport News Movie Flash Rubrica La7 Doc Documentario Otto e mezzo - Sabato Attualit. Condotto da Lilli Gruber Omnibus Attualit

Ben Hur Miniserie. Di Steve

Il satellite SKY
CINEMA
17.30 Il domani che verr - The tomorrow series Sky Cinema Max HD 17.35 Finalmente la felicit Sky Cinema 1 HD 17.35 Zoolander Sky Cinema Comedy HD 17.55 Follia di mezzanotte Sky Cinema Family 19.10 Acqua e sapone Sky Cinema Comedy HD 19.15 Agente 007 - Missione Goldfinger Sky Cinema 007 HD 19.15 I bambini di Cold Rock Sky Cinema 1 HD 19.15 Drag Me to Hell Sky Cinema Max HD 19.45 Red e Toby nemiciamici 2 Sky Cinema Family 21.00 Ghostbusters - Acchiappafantasmi Sky Cinema Comedy HD 21.00 Piovono polpette Sky Cinema Family 21.00 Profumo - Storia di un assassino Sky Cinema Max HD 21.10 Agente 007 - Luomo dalla pistola doro Sky Cinema 007 HD 21.10 Jack Reacher - La prova decisiva Sky Cinema 1 HD 22.35 Step up Sky Cinema Family 22.50 Il burbero Sky Cinema Comedy HD 23.20 Casino Royale Sky Cinema 007 HD 23.25 A Dark Truth - Unoscura verit Sky Cinema 1 HD 23.30 Laltra madre Sky Cinema Max HD 0.20 Le galline selvatiche e la vita Sky Cinema Family

FOX
National Geographic
17.00 I re della pesca 18.00 Access 360 Angkor Wat 18.55 Missione recupero 19.50 Megaexperience: Iveco 19.55 Vinnie Jones: un lavoro da duri 20.55 Marte, terra promessa 21.55 Megastrutture: LEmpire State Building 22.50 Cosa ti dice il cervello? 23.55 Uomo vs scimmia 0.50 Megastrutture: Navi da record 17.10 Affari a quattro ruote 18.10 Marchio di fabbrica 19.05 Property Wars 20.00 Affare fatto! 21.00 Chi offre di pi? 22.00 Affari a quattro ruote 22.55 Top Gear USA 23.50 Property Wars 0.50 Affari a quattro ruote 1.45 Faccia a faccia con il mostro 2.35 Deadliest Catch 3.25 Come fatto 4.20 MythBusters 5.10 Come fatto 14.10 La famiglia Addams Fox Retro 14.15 C.S.I. Fox Crime HD 14.15 Homeland Fox HD 15.10 C.S.I. Fox Crime HD 15.25 Homeland Fox HD 16.00 The Carrie Diaries Fox Life 16.05 Senza traccia Fox Crime HD 16.15 Arcibaldo Fox Retro 16.25 American Dad Fox HD 16.50 Arcibaldo Fox Retro 17.00 Senza traccia Fox Crime HD 17.15 I Griffin Fox HD 17.20 Ai confini della realt Fox Retro 17.25 The Client List Fox Life 17.45 The Cleveland Show Fox HD 17.50 Senza traccia Fox Crime HD 17.55 Ai confini della realt Fox Retro 18.10 The Big Bang Theory Fox HD 18.15 Mistresses Fox Life 18.25 Nero Wolfe Fox Retro 18.35 The Big Bang Theory Fox HD 18.50 The Bridge Fox Crime HD 19.05 New Girl Fox HD 19.10 Una mamma per amica Fox Life 19.25 Ellery Queen Fox Retro 19.30 New Girl Fox HD 19.50 Profiling Fox Crime HD 20.05 I Simpson Fox HD 20.05 Una mamma per amica Fox Life 20.25 Strega per amore Fox Retro 20.30 I Simpson Fox HD 21.00 Criminal Minds Anthology Fox Crime HD 21.00 The Big Bang Theory Fox HD 21.00 La signora in giallo Fox Retro 21.25 The Big Bang Theory Fox HD 21.55 Criminal Minds Anthology Fox Crime HD 21.55 The Big Bang Theory Fox HD 22.00 Nero Wolfe Fox Retro 22.25 The Big Bang Theory Fox HD 22.45 Criminal Minds Anthology Fox Crime HD 22.45 Ghost Whisperer Fox Life 22.50 Homeland Fox HD 23.00 Serpico Fox Retro 23.40 Ghost Whisperer Fox Life 23.45 Dexter Fox Crime HD 0.00 Homeland Fox HD 0.00 La famiglia Addams Fox Retro 0.50 The Bridge Fox Crime HD 1.00 The Walking Dead Fox HD 1.05 Ai confini della realt Fox Retro 1.40 The Bridge Fox Crime HD 1.55 Touch Fox HD 2.10 Star Trek Fox Retro 2.25 Law & Order: Unit Speciale Fox Crime

Dig. terrestre RAI


RAI 4
17.35 Rai News - Giorno 17.40 Warehouse 13 18.25 DOCTOR WHO Special The Doctor, The Widow and The Wardrobe 19.25 Rai Player 19.35 Once Upon A Time 21.00 Serata Steven King HAVEN 22.50 Wonderland 23.05 The Descent - Discesa nelle tenebre 15.45 David Letterman Show 16.35 La Banda Del Book. Massimo Cacciari 17.05 Rai News - Giorno 17.10 Il Mestiere Del Costruire 18.15 Bollani Reloaded 19.20 I Ragazzi Del Coro 20.25 Rai Player 20.35 Roma La Storia DellArte 21.15 Contemporary Tango 22.30 Ravenna In Festival 23.00 David Letterman Show 23.50 Ernani 19.25 Rai player 19.35 Fratelli ditalia 21.15 I mastini della guerra 23.05 Doc

SPORT

16.30 Basket, Eurolega. Montepaschi Siena - Galatasaray Sky Sport 2 HD 17.15 Football americano, NCAA: North Carolina - Miami Sky Sport 3 HD 18.00 Calcio, Bundesliga. Bayern Monaco Mainz Sky Sport 1 HD 18.05 Automobilismo, Trofeo Abarth 500. Gara 1 Sky Sport 2 HD 18.55 Rugby, Heineken Cup. Munster Rugby Gloucester Rugby Sky Sport 2 HD 19.15 Wrestling, WWE Domestic Smackdown! Sky Sport 3 HD 20.40 Calcio, Serie A. Milan - Udinese Sky Sport 1 HD 21.00 Golf, Perth International. PGA European Tour Sky Sport 2 HD 21.00 Rugby, Heineken Cup. Zebre - Connacht Rugby Sky Sport 3 HD 22.45 Calcio, Serie A. Milan - Udinese Sky Sport 3 HD 23.00 Basket, Eurolega. Efes Istanbul - EA7 Emporio Armani Milano Sky Sport 2 HD

RAI PREMIUM

Discovery Channel HD

RAI 5

RAI MOVIE

16.30 Nel cuore di un padre 19.20 Rai news - Giorno

15.00 Anica Appuntamento Al Cinema 15.05 Omicidi nellalta societ: Disposti a tutto 17.00 Rai News - Giorno 17.25 Pechino Express 19.20 Rai Player 19.30 Il padre di mia figlia 21.15 Sotto Il Cielo Di Roma 23.05 Zodiaco

MEDIASET PREMIUM
14.22 Come un uragano Premium Cinema Emotion 14.52 Al Premium Cinema 15.47 Unknown - Senza Identit Premium Cinema Energy 16.02 Autumn in New York Premium Cinema Emotion 17.31 Gran Torino Premium Cinema 17.44 Fighting Premium Cinema Energy 17.52 Wimbledon Premium Cinema Emotion 19.32 Sliding Doors Premium Cinema Emotion 19.34 Basic Premium Cinema Energy 21.15 Quello che so sullamore Premium Cinema 21.15 Duets Premium Cinema Emotion 21.15 Bastardi senza gloria Premium Cinema Energy 23.05 Baciami ancora Premium Cinema 23.09 Ragazze nel pallone Premium Cinema Emotion 23.48 Centurion Premium Cinema Energy 0.48 La moglie dellastronauta Premium Cinema Emotion 1.29 La donna della mia vita Premium Cinema 1.33 Severance - Tagli al personale Premium Cinema Energy 2.51 Marianna Ucra Premium Cinema Emotion 3.07 Poseidon Premium Cinema 3.10 Pi greco il teorema del delirio Premium Cinema Energy 4.42 Gran Torino Premium Cinema

PER:

SALVADOR DE BAHIA
A PARTIRE DA

CIELO
12.05 Affari al buio 12.30 Speciale Bulli nella rete 13.00 Sky TG24 Primo piano 13.15 X Factor 2013 - Boot Camp 15.15 Dimmi che non vero 17.00 Il boss del fai da te 18.35 Affari al buio 19.10 Fratelli in affari 20.05 Affari di famiglia 21.10 La chiave 23.05 Redbelt 1.00 Il verdetto 3.15 Il clan dei siciliani 5.15 Most Dangerous - Pericolo reale

FOCUS
9.20 Malattie misteriose 11.00 Cosa cera prima del Big Bang? 11.50 Come funziona luniverso 12.40 Megacostruzioni 16.00 Indagini ad alta quota 17.40 Le profezie della fantascienza 18.30 Enigmi sotto inchiesta 19.20 Enigmi alieni 21.10 Il terrorismo internazionale dal 1945 ad oggi 22.05 Il terrorismo internazionale dal 1945 ad oggi 23.00 Malattie misteriose 0.40 Come funziona luniverso 1.30 Cosa cera prima del Big Bang?

TV 2000
15.30 La Grande Musica 16.10 Le Basiliche Papali Di Roma 16.40 Borghi D Italia 17.05 Israele I Luoghi Del Mistero 17.35 Nel Cuore Della Domenica 18.00 Rosaro Da Lourdes 18.30 Tg 2000 18.50 Il Tempo Vola? 19.55 Gocce Di Miele 20.00 Rosario Da Lourdes Differita 20.30 Nel Cuore Dei Giorni Indaco 20.55 Tg Tg 21.20 Rita da Cascia 23.00 Effetto Notte 23.30 Nel Cuore Della Domenica

C SOLO UN MODO PER SCOPRIRE IL BRASILE.


A BRACCIA APERTE.
TAP Portugal, da Giugno 2014 voler via Lisbona anche per Manaus e Belem.
Salgono quindi a 12 le destinazioni servite dalla compagnia aerea leader per il Brasile.

565

PER ACQUISTI FINO AL 31/10/13 PER VIAGGIARE DAL 7/1 AL 31/5/14

SU FLYTAP.IT

flytap.it

ANDATA E RITORNO TASSE INCLUSE

-MSGR - 20 CITTA - 32 - 19/10/13-N:RIBATTERE

32

Sport
Fax: 06 47887668 e-mail: sport@ilmessaggero.it

MARADONA ALLOLIMPICO ABBRACCIO E BRINDISI CON PALLOTTA NELLINTERVALLO

IT TAXI

LAPP PER CHIAMARE UN TAXI IN TUTTA ITALIA


www.3570.it

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

OTTAVA MERAVIGLIA ROMA DA LEGGENDA


Straordinaria vittoria anche sul Napoli `Pjanic protagonista con la doppietta eguagliato il record della Juventus che permette ai giallorossi la fuga
`

Non solo gioco e gol c anche molto di pi


segue dalla prima pagina

ROMA-NAPOLI

2-0

TTESA per dodici giorni, studiata in ogni particolare dagli allenatori, giocata e vissuta con grande intensit dalle squadre, per di pi sotto gli occhi di Maradona. Questo e molto altro stata Roma-Napoli. Sar difficile contenere gli entusiasmi, numeri e prestazioni parlano chiari, ora anche una delle avversarie pi accreditate per la vittoria dello scudetto stata piegata, in virt di forza tecnica, tattica e morale. Di questa Roma non piace e colpisce solo il gioco e lo stare in campo, ha il piglio e il carattere di chi non molla mai. E di momenti difficili, ieri sera, ce ne sono stati. Il Napoli uscito battuto ha dimostrato tutto il suo valore e la sua forza. Nel calcio come nella vita, gli episodi hanno un peso. Nessun dubbio sui meriti della vittoria, per come non citare De Sanctis che ipnotizza Pandev, il palo che si mette tra Insigne e il gol e Orsato che tra le due trattenute vede quella di Cannavaro. Il successo arriva soprattutto a chi lo cerca con tenacia e spirito di sacrificio, quello che la Roma ha messo dallinizio del campionato in tutte le situazioni e contro ogni avversario. Per la squadra di Garcia quello di ieri sera era un test probante per forza e ambizione degli avversari, un esame diventato ancor pi severo per la perdita dopo mezzora, del suo giocatore migliore e simbolo, Francesco Totti. La Roma ha saputo gestire anche questo imprevisto, non si disunita, non ha perso riferimenti e ha visto accendersi la stella di Pjanic, che oltre alle due reti decisive, lo ha visto prendersi quelle responsabilit, fino ad ora, ammirate solo a tratti. la Roma di Garcia di un gruppo che si sente coinvolto e che vuole cancellare due annate negative piene di delusioni. Ora che lass a punteggio pieno, capace di non subire gol e di segnare sempre e contro chiunque, la squadra giallorossa ha davanti a se una stagione che tutta da scoprire giornata dopo giornata. I protagonisti frenano, i tifosi sognano. E come dargli torto. Massimo Caputi
RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMA Approfittando della notte, la capolista se ne va, come cantano i giocatori giallorossi da qualche settimana. La Roma prova la fuga, battendo 2 a 0 pure il Napoli e aspettando il risultato della Juve campione domani a Firenze: le due seconde sono a 5 punti. Garcia aveva ragione: meglio sfidare subito gli azzurri di Benitez che pensano pure alla Champions e perdono per la prima volta in campionato. Le vittorie di fila adesso sono otto come quelle dei bianconeri di Trapattoni nella stagione 85-86. Solo Capello, ad inizio torneo, arrivato a nove, ma era tempo di Calciopoli. De Santis

chiude imbattuto la settima gara su otto Pjanic firma la prima doppietta in giallorosso e il successo che premia il gruppo pi del singolo. Il collettivo funziona per qualit e solidit.

IL GRANDE EQUILIBRIO
Garcia e Benitez si conoscono bene e lasciano a casa la spavalderia. Il primo tempo, sotto ritmo, ha il copione delle partite a scacchi. Ogni mossa ragionata. La Roma evita di andare allassalto, per non lasciare varchi ai contropiedisti avversari, Callejon a destra e Insigne a sinistra, ma anche il finto nueve Pandev, prima punta al posto di Higuain che inizia in panchina, e il trequartista Hamsik. Il Napoli attento alla fase di-

fensiva e si abbassa con due linee strettissime e il sacrificio dei due esterni dattacco. Dal 4-2-3-1 al 4-5-1. Rispetto a San Siro, Garcia cambia i due terzini: a destra rientra Maicon e a sinistra, per la squalifica di Balzaretti, per la prima volta in questa stagione Dod titolare. Totti parte centravanti, ma si arrende alla mezzora: contrattura muscolare alla coscia destra. Entra Borriello e i giallorossi passano qualche minuto in apnea a cercare lassetto pi quadrato. Lunica occasione del match, fino a quel momento, era stata sprecata da Gervinho, liberato a sinistra da Pjanic che parte alla grande: sinistro svirgolato. Due chance per gli ospiti: Pandev, su verticalizzazione di Insigne, si presenta davanti a De Sanctis che ipnotizza lex compagno. De Rossi salva in angolo, con un intervento in acrobazia sulla linea. Insigne, prima del recupero, entra in area a destra e prende il palo. In mezzo, diagonale di Florenzi a lato.

LA CAREZZA DI MIRALEM
Una sostituzione, in attesa dellintervallo, anche per Benitez: Cannavaro per Britos che si fa male alla spalla. Lex capitano partenopeo atterra Gervinho e si prende il giallo. La punizione, sul centro sinistra, spetta a Pjanic che calcia a giro di destro, proprio alla Maradona che lo sta guardando: palla sotto il sette e 1 a 0 nellultimo dei tre minuti di recupero. A questo punto, al rientro in campo, tocca al Napoli fare la partita. Behrami assatanato. La Roma punta sulle ripartenze, ma perde dopo una decina di minuti lo specialista Gervinho, tradito dal muscolo della coscia sinistra. Spazio a Ljajic. Hamsik di sinistro: ancora palo esterno. I giallorossi difendono in undici: 4-1-4-1, solo Borrello sta qualche passo pi avanti e comunque nel proprio centrocam-

po. Entra Higuain per Pandev ma segna ancora la Roma. Cross di Florenzi, placcaggio di Cannavaro su Borriello. Espulsione (doppio giallo) e rigore. Ci pensa Pjanic, quarto rigorista stagionale: 2 a 0 al minuto ventisei. Altri cambi: Marquinho per Florenzi e Dzemaili per Inler. LOlimpico canta e Garcia conta: 24 punti, 22 gol segnati e 1 preso. Ugo Trani
RIPRODUZIONE RISERVATA

VANTAGGIO Pjanic calcia la punizione dell1-0 a fine primo tempo

ROMA (4-3-3): De Sanctis 7,5; Maicon 6,5, Benatia 6,5, Castan 6,5, Dod 6; Pjanic 9, De Rossi 8, Strootman 7; Flo-

renzi 6,5 (36 st Marquinho n.g.), Totti n.g. (33 pt Borrello 6,5), Gervinho 6,5 (12 st Ljajic 6). All.: Garcia 8. NAPOLI (4-2-3-1): Reina 6; Maggio 5, Albiol 5,5, Britos n.g. (44 pt Cannavaro 3), Mesto 6; Inler 5,5 (38 st Dzemaili n.g.), Behrami 6,5; Callejon 5,5, Hamsik 5,5, Insigne 7; Pandev 4,5 (24 st Higuain 5). All.: Benitez 5. Arbitro: Orsato 6. Reti: 48 pt e 26 st (rigore) Pjanic. Note: spettatori 46.000 (paganti 23.626, incasso 1.265.917) Espulso al 25 st Cannavaro (doppia ammonizione). Ammoniti: Pandev, Inler, Pjanic, Benatia. Angoli: 6-2 per il Napoli.

La Roma di Totti come la Juve di Platini


IL TECNICO
ROMA Parlare di Roma come la Juve fa un po impressione. Quella bianconera era una squadra leggendaria, questa guidata da Rudi Garcia studia per diventarlo. I presupposti sono buoni. Parlare di punteggio pieno dopo otto giornate di campionato significa togliersi la maschera. Basta sognare lEuropa League, questo lo sa anche il tecnico spagnolo, pur non dicendolo. Sono felice ma la nostra una vittoria di Pirro: abbiamo perso il capitano e mi dispiace si sia fatto male anche Gervinho. Non dimentico che De Sanctis ha fatto una parata che ha cambiato la partita. De Rossi ha fatto un grande intervento, per mi piaciuto vedere Morgan che va a ringraziare Daniele, i complimenti che ar-

CITTA DI TERAMO
ESTRATTO AVVISO DI GARA Si rende noto che il Comune di Teramo indice procedura aperta per laffidamento della Fornitura di energia elettrica per tutte le utenze dellAmministrazione Comunale di Teramo, che sar espletata con il criterio del prezzo pi basso determinato mediante applicazione, ad ogni singola fascia oraria del Lotto 2 della Convenzione CONSIP corrente a Settembre 2013, del ribasso unico percentuale offerto, comprensivo delle perdite di rete e della quota di energia verde (pari almeno al 20% dell'intera fornitura). LImporto annuo a base d'asta ammonta ad 617.776,79; durata dell'appalto tre anni. Le offerte dovranno pervenire al Comune di Teramo - Ufficio Protocollo Via della Banca, 1, entro il termine perentorio delle ore 12,00 del 10/12/2013. Il bando integrale visionabile allAlbo Pretorio Online e sul sito: www.comuneteramo.it. Il bando stato altres inviato alla G.U.C.E. e pubblicato in estratto sulla G.U.R.I. n. 112 del 16/10/2013. IL DIRIGENTE II SETTORE D.ssa Cristina DI GESUALDO

rivano da Garcia. LEuropa League? Mi piace pensare che la Roma di Totti ha raggiunto la Juve di Platini. La cosa pi importante fare lo sprint finale con le favorite, Napoli e Juve. Vincendo le partite l'appetito arriva, ma la Roma non va in Europa da due anni, quindi questo resta il primo obiettivo. Diciamo che abbiamo messo benzina dentro la macchina e i semafori rimangono verdi. Garcia allievo di Benitez ma ricorda Liedholm: daccordo? Ho rispetto per chi ha lavorato per la Roma, che eterna e noi di passaggio. Io guardo avanti non al passato.

IL TECNICO Rudi Garcia

LA DIFESA E LATTACCO
Ancora Garcia. La Roma forte, subisce poco, ma vero anche che sappiamo segnare. Abbiamo fatto sempre almeno due gol in ogni partita. vero che De Rossi un

GARCIA PARAGONA LA SUA SQUADRA A QUELLA DEL PRESIDENTE UEFA MI PIACE PENSARE CHE SIANO UGUALI

giocatore grandissimo. La cerniera Castan Benatia mi piace dall' inizio, sono forti ed efficaci. Menzione a parte, merita Pjanic, che ha ricordato il suo maestro Juninho Pernambucano. vero, sa calciare come lui per sono differenti. Il recupero di Mire? Sapevo che con un centrocampo con Daniele, Strootman e Pjanic saremmo stati troppo forti. E dopo la qualificazione al Mondiale, Mire sulle nuvole. Anche Strootman ha giocato con la stanchezza ma l'ha fatto con molto coraggio. Gli infortuni mi danno la possibilit di vedere gli altri, come Borriello, Ljajic che un talento immenso o Marquinho stesso che ha fatto bene. Un giudizio su Dod? Dopo un po' di stress allinizio ha giocato bene. Alessandro Angeloni
RIPRODUZIONE RISERVATA

-MSGR - 20 CITTA - 33 - 19/10/13-N:RIBATTERE

33

Sport

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

De Rossi stratosferico De Sanctis fa il miracolo


DE SANCTIS 7,5
Sullo zero a zero si trova a tu per tu con Pandev e riesce abilmente a sporcargli il tiro, primadel salvataggio acrobatico di De Rossi. Poi Insigne gli tira sul palo. Un telefonata di Inler e unaltra di Insigne, nella ripresa. Imbattuto per la settima volta su otto, quinta di fila. da punta centrale poi esce per un problema muscolare.

LJAJIC MARQUINHO GARCIA

6 ng 8 6
RIPRODUZIONE RISERVATA

GERVINHO

6,5

MAICON

6,5

Ogni volta che prende il pallone per il Napoli sono dolori veri. Ha unoccasione sul sinistro, ma tira a lato. E lui a conquistare la punizione che lo stesso Pjanic trasforma in gol. Costretto a uscire per guai fisici.

Per Gervinho con i muscoli a pezzi: fa arrabbiare pi volte Garcia, ma c. Per lesausto Florenzi a dieci dalla fine. Otto partite, otto vittorie, voto otto. Non fa grossi danni. Mimmo Ferretti

Pandev errore fatale Insigne il migliore


REINA
Pjanic non gli lascia scampo.

Il compito di difendere su Insigne non semplice, lui per cerca lo stesso di proporsi in avanti.Fa il suo con grande mestiere.

BORRIELLO

Al posto di Totti con gli stessi compiti:fa a sportellate con tutti e rimedia il calcio di rigore.

6,5 ORSATO

6 5 5,5 ng 6 5,5 6 5,5 5,5 7 4,5 3

MAGGIO ALBIOL
Legnoso, poco efficace.

BENATIA

6,5

Troppo preoccupato, l a destra.

Centralmente, nella prima frazione, il Napoli trova varchi con eccessiva facilit e lui, in tandem con Castan, non pu essere esente da colpe.Ripresa di altro spessore.

BRITOS
In campo meno di un tempo: esce infortunato.

CASTAN DOD

6,5 6

Vale per lui il discorso fatto per Benatia.Strana ma bella, la coppia. La fase difensiva non il suo pezzo forte, e ne sa qualcosa Callejon che spesso taglia alle sue spalle. Sale di tono e sbaglia meno nella ripresa.

MESTO
Partita tattica, non male.

INLER BEHRAMI
Aggressivo e potente, l centralmente.

Si sistema davanti alla difesa e si muove poco.

PJANIC

La punizione che sblocca la partita un gioiello di rarissima bellezza. Un numero alla Maradona (di destro) proprio sotto gli occhi di Diego. Prima e dopo la prodezza, una prestazione da assoluto protagonista nel ruolo di regista offensivo. Impeccabile dal dischetto.

CALLEJON HAMSIK
Anonimo. Mai protagonista.

Spreca quanto Dod gli offre.

INSIGNE PANDEV CANNAVARO

Inventa e mette paura a Maicon. Il pi bravo. Grave lerrore a tu per tu con De Sanctis. Per Britos: stende Gervinho, becca il giallo e la Roma segna. Poi stende Borriello, rigore e va fuori.

DE ROSSI
Gioca molto basso, quasi tra i due centrali di difesa: non sbaglia un movimento, d serenit alla squadra e ai tifosi. Strepitoso.

STROOTMAN

Cuce il gioco, tampona e fa ripartire lazione anche se i centrocampisti di Benitez gli mordono le caviglie. Non perde mai la calma. Bravo.

HIGUAIN
Non si vede mai.

5 ng 5
M.F.
RIPRODUZIONE RISERVATA

FLORENZI

6,5

ESULTANZA La gioia di Daniele De Rossi e dei compagni al termine della partita contro il Napoli che ha regalato ai giallorossi lottava vittoria consecutiva dallinizio del campionato, uguagliando il record della Juve

Parte a destra, poi si sposta quindi torna l. D limpressione di non stare benissimo e fatica fare il solito... Florenzi. Ma il sostanzioso contributo, alla fine, non manca.

DZEMAILI BENITEZ
Non ne indovina una. COPPIA De Rossi e De Sanctis, insieme hanno salvato il risultato

Benitez lo manda in campo nel finale al posto di Inler.

TOTTI

ng

Resta in campo mezzora giocando

-MSGR - 20 CITTA - 34 - 19/10/13-N:

34
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

-MSGR - 20 CITTA - 35 - 19/10/13-N:RCITTA

35

Sport

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

LA DOLCE MUSICA DI PJANIC


Il pianista ha segnato la sua prima doppietta in giallorosso `Prima la qualificazione mondiale con la Bosmia, ora i gol Sono felice, gioco in una grande squadra: arriveremo lontano con la Roma, per Miralem stata una settimana magica
`

IL PROTAGONISTA
ROMA Se ci ripensiamo oggi, ci scappa la lacrima: Miralem Pjanic non ha giocato la finale di Coppa Italia. A cinque mesi di distanza ci si chiede ancora perch. Ma la risposta non mai pervenuta. Pazienza. Il passato passato e forse quel 26 maggio rinato anche Mire, mettiamola cos. Di quel giorno, ha solo pagato le dichiarazioni fatte pro Lulic. Dopo un paio di anni in giallorosso con molti alti e bassi, ma senza mai nascondere il talento per, quello s, sempre abbagliante, il bosniaco torna ad essere il gran bel calciatore di Lione. Ma non voglio mettermi evidenza solo io, gioco in una grande squadra, le parole di Mire. Con una punizione magica e una sassata su rigore senza dubbio lui il protagonista, per. Il pianista, cos lo chiamano da sempre, lartefice di un volo e di un sogno che la Roma non smette di cullare.

ne. Che avrebbe tirato Totti, uscito invece dal campo un quarto dora prima. Una maga quel tiro. Un calcio alla Juninho Pernambucano, suo maestro brasiliano dai tempi di Lione o, per rimanere in tema napoletano, alla Maradona, presente allOlimpico e pure compiaciuto per il gesto tecnico del bosniaco. Quando la classe non ha colore.

DALLE LACRIME IN POI


E pensare che Pjanic arrivato a questa partita col morale in cielo ma acciaccato e stanco per gli impegni con la sua nazionale, quella Bosnia che per la prima volta nella sua storia parteciper a un Mondiale. Un popolo si fermato per guardarci, sono orgoglioso. Quello che successo al mio paeFELICI Miralem Pjanic festeggia con Daniele De Rossi la vittoria sul Napoli

se, un sogno. Per me una settimana magica. Le lacrime di Miralem per il traguardo dopo la vittoria con la Lituania hanno fatto il giro del mondo. Una commozione che vuol dire tutto per lui, scappato dal suo paese con la famiglia ai tempi della guerra. Lui, un ragazzo diventato uomo molto presto, che, ancora minorenne, ha segnato, con la maglia del Metz (contro il Sochaux), il suo primo gol da professionista: su rigore, nellormai lontano 15 dicembre del 2007. Garcia lo ha trattenuto con le unghie, adesso mire il faro del centrocampo. Il rigore nella ripresa solo lultima nota di una sinfonia che appena cominciata. Il pianista non stanco. Alessandro Angeloni
RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli infortunati

Totti si fermato per un problema ai flessori Udine a rischio


`ROMA

LE GEMME
Rigore a parte, segna solo gol belli. il destino di Pjanic che ormai s scelto pure la porta per le gemme, quella sotto la nord. L dipinge o, per riferirsi al suo soprannome, il pianista appunto, suona. Una musica dolce, un altro assolo, dopo quello con il Verona e il pallonetto a Rafael, sempre sotto la Nord. Stavolta per suonare ha scelto una punizione, imprendibile per Reina. La quarta da quando veste la maglia della Roma: una con il Bologna ai tempi di Luis Enrique, due lo scorso anno, nel derby con Zeman e a Bergamo con Andreazzoli in panchina e una ieri sera. Prima doppietta, invece. Lanno scorso non ero contento. Oggi bello che ci sia euforia, mi piace latteggiamento che abbiamo. Chi entra fa la differenza, cos arriviamo lontano. Non sono un visionario. Questa Roma sa soffrire. I gol? Sono felice, la mia prima doppietta. Ma lo sono di pi per la vittoria. Lo sar ancora di pi quando firmer il rinnovo, che ad oggi resta un dilemma.

LALTRO CAPITANO
ROMA Ha annullato Hamsik, salvato un gol sulla linea, aiutato la difesa quando il Napoli ha attaccato a testa bassa, non disdegnando di proporsi anche in avanti (colpo di testa ben parato da Reina). Difficile voler di pi da De Rossi, come del resto dalla Roma: Stiamo facendo grandi cose, ma davvero presto per parlare d'altro. Chi ha vinto otto partite allinizio del campionato ha poi vinto lo scudetto? S ma erano altri tempi. Questi otto successi contano, sono punti importanti, per bisogna continuare altrimenti serve a poco. Ricordo che quando ne facemmo undici di seguito arrivammo poi quinti. Ancora non abbiamo fatto niente. E felice ma tiene i piedi per terra: La rivincita sa-

Scudetto? presto per parlarne


rebbe fare un grande campionato, gi arrivare tra le prime tre sarebbe un ottimo risultato. E' presto. L'umilt per quella giusta, ma bisogna essere realisti. Magari qualcuno davanti si spaventer, noi dobbiamo restare sereni e portare rispetto quando rigiocheremo con Napoli e Inter o affronteremo Juventus e Fiorentina. Il nostro segreto? Difendiamo davvero in undici. Lo dicono tutti, ma noi riusciamo a farlo - ha proseguito il centrocampista - lavorando tutti insieme.

che entra ed decisivo. Penso a Parma, a Genova e a tante altre volte. Per me stato il migliore in campo. Gli chiedono del salvataggio sul tiro di Pandev sullo 0-0: Il merito tutto di De Sanctis, che riuscito a parare la conclusione e permettendomi di intervenire. E' stato tutto merito suo se non siamo andati sotto.

MAGIC MOMENT
E cos mentre il d.s. Sabatini gioca a fare il sibillino Piaccio a Tohir? Non il momento di parlarne, rester a Roma per il tempo che la societ riterr necessario. Mi avete visto parlare con il presidente? Probabilmente gli stavo annunciando lacquisizione di un calciatore, ma voi non lo saprete In realt non lo sa nemmeno lui, unoperazione per lanno prossimo - Pallotta si gode il momento magico: Una notte spettacolare, non poteva essere migliore. I nostri tifosi meritano una squadra cos. Serata spettacolare anche per la presenza di Maradona. La Roma pu combattere a lungo, nei nostri piani che la squadra arrivi ai vertici. Una serata perfetta. Forza Roma!. Stefano Carina
RIPRODUZIONE RISERVATA

PENSIERO PER MARCO


Gi il gruppo. Quelle di De Rossi non sono le classiche parole di circostanza. Latteggiamento di Borriello l a dimostrarlo: Marco un esempio per tutti e non solo in campo. Sembrava dovesse andarsene e invece lavora a mille, fa spogliatoio e non si lamenta mai. Un vero professionista. Nessuno ha un attaccante come lui, una riserva

IL DESTINO DI MIRE
Un segno del destino, la punizio-

DE ROSSI FRENA GLI ENTUSIASMI IN PASSATO ABBIAMO FATTO UNDICI VITTORIE DI FILA E POI SIAMO ARRIVATI QUINTI

La partita di Francesco Totti dura solo mezzora. Luscita del capitano gela lOlimpico, proprio davanti agli occhi di Maradona (arrivato allo stadio dopo otto minuti dallinizio della partita in compagnia della compagna Rocio Oliva), al quale aveva promesso la maglia numero 10. Un dolore al flessore destro (su un punto diverso per da quello accusato a Milano) e va ko. Prova il rientro, ma niente da fare. Il capitano costretto a uscire, per dirigersi direttamente negli spogliatoi. Lui che aveva deciso la sfida di San Siro deve saltare la prima vera sfida scudetto della stagione. Gi in giornata il calciatore si sottoporr a nuovi esami strumentali: Intanto complimenti a tutti ha detto ieri notte il capitano - un altro passo in avanti. Per quanto mi riguarda vedremo nei prossimi giorni Da valutare anche le condizioni di Gervinho che ieri ha rimediato una forte contusione al quadricipite della coscia sinistra. Intanto la squadra torner ad allenarsi marted. Garcia ha concesso un giorno in pi di riposo. S. C.
RIPRODUZIONE RISERVATA

-MSGR - 20 CITTA - 36 - 19/10/13-N:RCITTA

36

Sport

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

BIVIO LAZIO I DUBBI DI PETKO


Il tecnico tra vecchia guardia e nuovi Klose e Ledesma contro Perea e Biglia
`

LE SCELTE
ROMA Petkovic prepara le staffette. Al plurale, perch dovrebbero essere almeno tre: due a centrocampo e una in attacco. La sosta finita e, per la prima volta da settimane, regna labbondanza. Nonostante manchino ventiquattrore alla sfida con lAtalanta, il tecnico ha infatti diversi dubbi da sciogliere. Non tanto in difesa, dove gli uomini sono quasi sempre gli stessi, ma soprattutto a centrocampo e in attacco. Lidea dellallenatore ripartire dalla squadra che ha affrontato la Fiorentina un paio di settimane fa. Il terzetto fantasia, formato da Candreva, Hernanes e Felipe Anderson dietro ad ununica

punta, a Petkovic piaciuto. Perch i tre trequartisti danno allallenatore ampie garanzie dal punto di vista tecnico e dellequilibrio tattico. Candreva e Hernanes sono certi di partire titolari, mentre per il giovane brasiliano ex Santos, che ben si sta comportando in allenamento, c un ballottaggio con Ederson. Cos, la prima staffetta potrebbe riguardare proprio i due sudamericani, con Felipe titolare che poi consegna il testimone al compagno nella ripresa. Una soluzione che Ederson pu ribaltare nella rifinitura di questa mattina, al termine della quale spera di far cambiare opinione al proprio tecnico.

messo in discussione da un brutto attacco influenzale che ha messo fuori gioco il calciatore per tre giorni. E allora, nonostante sia andato dallaltra parte del mondo a giocare con lArgentina, ecco che sono risalite le quotazioni di Biglia. Ieri mattina, il nuovo ribaltone, perch Ledesma, sconfitta la febbre, si presentato baldanzoso sul terreno di gioco per convincere il tecnico a puntare decisamente su di lui. Il Principito Lucas Biglia, che da quando arrivato nella capitale ha legato tantissimo proprio con Ledesma, attende il suo turno. Probabile, dunque, che anche in questo caso Petkovic potrebbe optare per unaltra staffetta, con Ledesma titolare e Biglia pronto ad essere inserito nel secondo tempo. La sorpresa pi grande sarebbe quella di vederli entrambi in campo dal primo minuto, ma la soluzione che spiazzerrebbe tutti sembra altamente improbabile.

Gli anticipi di oggi: test Udinese per il Milan


MILANO Senza Balotelli e una difesa da inventare, stasera in uno dei due anticipi (laltro alle 18 Cagliari-Catania, in una sfida per allontanarsi dalla zona retrocessione) il Milan cerca punti contro l'Udinese. Loro l davanti hanno Di Natale, un giocatore che sa fare la differenza. Dovremo avere pazienza, non essere nevrotici, perch abbiamo una classifica deficitaria. E su Balo, il tecnico ha concluso: Ogni cosa che fa, esaltata ai massimi livelli. Deve gestire meglio la sua persona e capire che tipo di personaggio sia. S.R.

ATTACCO SPUNTATO
Il terzo dubbio riguarda in attacco. Qui i nomi in ballo sono tre, e il ballottaggio dato soltanto dalle condizioni di Klose, ancora in fase di recupero perch alttrimenti sarebbe stato titolare senza dubbi. A Bergamo, invece, si giocher la maglia con Perea e Floccari, con il giovane colombiano in grande ascesa. Si inserito bene nello spogliatoio, e nello scacchiere tattico di Petkovic si integra meglio di altri. I suoi movimenti offensivi, continui tagli e velocit dazione, danno infatti la possibilit ai centrocampisti dinserirsi spesso e con facilit. Nelle ultime ore per sta avanzando prepotentemente Miro Klose, anche se lex Floccari, alla fine, potrebbe rappresehtare la carta dellesperienza. C per da tenere a mente il dato che vuole gli attaccanti laziali a segno appena tre volte, un dato che va invertito.Per questo, a Bergamo Perea potrebbe cominciare lui la gara per far spazio nella ripresa a Klose o Floccari. Daniele Magliocchetti
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cagliari-Catania
CAGLIARI (4-3-1-2): 1 Agazzi, 24 Perico, 15 Rossettini, 13 Astori, 29 Murru; 22 Cabrera, 5 Conti, 4 Nainggolan; 7 Cossu; 23 Ibarbo, 18 Nen. All. Lopez. CATANIA (4-3-3): 1 Frison, 22 Alvarez, 14 Bellusci, 6 Legrottaglie, 34 Biraghi, 13 Izco, 4 Almiron, 8 Plasil, 28 Barrientos, 9 Bergessio, 19 Castro. All. Maran. Arbitro: Giacomelli di Trieste. Tv: ore 18, Sky Calcio 1 e Supercalcio, Premium Calcio

INCERTO Vlado Petkovic deve risolvere alcuni dubbi

La carica

Candreva: Vi porter in Champions


ROMA Lazio, ora ti porto in Champions.Dobbiamopensarein grande,giuraCandreva.Figlio biancoceleste(Nonhoesitatoun attimoadiresalrinnovo),ma anchefratellod'Italia:Sefar beneinquestimesi,andral Mondiale.Altrocheromanista, Antoniorinatolaziale,loha reinventatoReja:Mihadatoun ruolochenonavevomairicoperto eoraPetkovicmistacrescendo. Dagrandesarun'aquila:Spero

Milan-Udinese
MILAN (4-3-1-2): 32 Abbiati; 20 Abate, 17 Zapata, 26 Silvestre, 21 Constant; 16 Poli, 18 Montolivo, 4 Muntari; 14 Birsa; 7 Robinho, 9 Matri. All.: Allegri. UDINESE (3-5-1-1): 30 Kelava; 75 Heurtaux, 5 Danilo, 4 Naldo; 8 Basta, 66 Pinzi, 3 Allan, 21 Lazzari, 34 Gabriel Silva; 37 Pereyra; 10 Di Natale). All. Guidolin Arbitro: Guida di Torre Annunziata Tv: ore 20.45, Sky Sport 1, Calcio 1 e Supercalcio, Premium Calcio

DUALISMO INFINITO
In mezzo al campo, invece, la scelta si fa pi difficile: prima Ledesma, poi Biglia, poi Ledesma e ancora Biglia ad alternarsi. Un duello che si ripete dallinizio della stagione. Petkovic ancora non ha deciso chi schierare in cabina di regia, anche se ad inizio settimana era praticamente scontato il ritorno dal primo minuto di Cristian; poi, tutto stato

PROBABILE CHE A BERGAMO SI VEDRANNO DELLE STAFFETTE IN BALLO ANCHE EDERSON E ANDERSON

cheagiugnosirisolvala comproprietconl'Udinese,in futurovoglioesserecapitanodella Lazio.Magariconlamagliadel menonove:Apartiredalla stagione2015/16,conferma Canigiani,responsabile marketing.Comparirannomolto primat-shirtepolo.Dalla Romania:LaziosulcentraleVasile delRapidBucarest.Ancheterzino, unRadu(prontoperl'Apollon)bis. Alberto Abbate

OFFERTA ECCEZIONALE TASSO ZERO + BONUS*

ALE ISC NE E F RAZIO , N 0 O AZI TTU 0,0 TR RU .00 DE RIST 96 INO A F PER INO A BILI 0,00 F MO .00 0 1

% -5 0

TEN NIS SEPPI AVANZA


Andreas Seppi in semifinale al torneo Atp di Mosca (cemento indoor, montepremi 746.750 dollari). L'azzurro, testa di serie numero 2, nei quarti ha beneficiato del ritiro del francese Edouard Roger-Vasselin, che ha lasciato il campo sul punteggio di 5-2 nel primo set. Kukushkin, numero 102. Eliminata, invece, ai quarti di finale, Roberta Vinci, sconfitta dalla russa Kuznetsova per 6-2, 6-3. Eliminato anche Fabio Fognini, che esce di scena ai quarti di finale del torneo Atp di Vienna (cemento indoor, montepremi 501.355 euro), sconfitto dall'olandese Robin Haase per 6-7 (4-7), 6-1, 6-1.

Il nostro unico interesse farvi dormire meglio.


139
A PARTIRE DA

Valentino Rossi

Clemente Russo

MEMOPUR Materasso in Memory.


A PARTIRE DA

In Australia Lorenzo vola Marquez cade e Rossi c


MOTOGP
ROMA Amo di nuovo Phillip Island racconta Valentino Rossi con il sorriso - negli ultimi anni, viste le mie prestazioni, la pista era scesa un po' di graduatoria, ma tornarci con la Yamaha bellissimo. Il Dottore ha chiusola primagiornata di provelibere in quarta posizione dietro a Bautista, Pedrosa e Lorenzo ma il giro veloce l'ho fatto con una gomma molto usata, l'obbiettivo assolutamente il podio ed il mio riferimento Jorge precisa il pilota di Tavullia. Il maiorchino ha infatti dominato entrambi i turni e la tattica chiara; alzare l'asticellapermettere sotto pressione Marquez, che domani mattina (il via alle 7) potrebbe diventare il pi giovane campione del mondo in MotoGp. A pattodi noncadere com'successo ieri pomeriggio, quando stato disarcionato dalla Honda in piena accelerazione chiudendo con il sesto tempo a1secondodaLorenzo:Hosbagliato io - ammette cupo in volto - ma adessosocheinquelpuntodevoaspettare unpo'dipiperaprireilgas. Matteo Morichini
RIPRODUZIONE RISERVATA

Russo parte alla grande ai mondiali Picardi ko


PUGILATO
ROMA Esordio vittorioso per Clemente Russo ai Mondiali di pugilato Aiba in corso di svolgimento sul ring di Almaty. Il vice-campione olimpico dei pesi massimi (91 kg.), impegnato in un match dei 16esimi di finale dellasua categoria,ha battutoai punti per 3-0 (quindi con verdetto unanime) il georgiano Guledhni.Tatankasar nuovamente impegnato luned prossimo, 21 ottobre, contro il danese Andreasen. All'inizio Clemente era un p teso - ha detto dopo l'incontro il ct azzurro Raffaele Bergamasco -, sia per il ritorno nel mondodella boxedilettante che per quello all'attivit agonistica dopo un lungo infortunio. Dopo iprimidueround, per, harotto il ghiaccio facendo sua l'intera posta. Ha solo bisogno di ricarburarepertornare al100%. andata male invece al peso mosca (52 kg.) Vincenzo Picardi, un altro dei veterani azzurri, che ha perso per 2-1 contro il tagikoMakhmedov.

389

CALCIO IL CAGLIARI TORNA AL S.ELIA


Un risultato gi acquisito: il Cagliari stasera ritorna al Sant'Elia dopo un esilio lontano (Trieste) e vicino (Quartu). E sicuramente lungo: era iniziato dopo la gara con l'Atalanta circa diciannove mesi fa. L'altro traguardo tutto da conquistare, sul campo, contro il Catania. Ma almeno i rossobl potranno contare sui propri tifosi, cosa abbastanza rara in questi quasi due anni di calvario tra gare spesso a porte chiuse o giocate a centinaia di chilometri dalla Sardegna.

SOGNO Letto con vano contenitore.

399
TAN 0,00% E TAEG 0,00%
ECORELAX Rete in faggio anatomica e ortopedica.
* Ti invitiamo a verificare di avere i requisiti per il bonus fiscale. Per maggiori approfondimenti: DECRETO-LEGGE 4 GIUGNO 2013, N63 Per maggiori informazioni rivolgiti presso i nostri punti vendita.

A PARTIRE DA

SERIE B LA DECIMA GIORNATA


Dopo lanticipo tra Cesena e Bari (2-1 per i romagnoli che passano al comando della classifica), si giocano oggi (ore 15) le gare della decima giornata del campionato di serie B: Avellino-Carpi, Brescia - Cittadella, Crotone Lanciano, Empoli - Varese, Modena- Reggina, Padova - Juve Stabia, Pescara - Latina, Ternana - Novara, Trapani - Spezia, Siena - Palermo (luned).

800.030.636
www.materassiematerassi.it
MATERASSI RETI LETTI CUSCINI

VIA SALARIA 85/87 Tel 06.8840623 VIA TIBURTINA 636 Tel 06.4385986
PER LA SALUTE

Messaggio pubblicitario con nalit promozionale. Offerta di credito nalizzato valida dal 16/09/2013 al 30/12/2013 come da esempio rappresentativo: Prezzo del bene 600, Tan sso 0% Taeg 0%, in 10 rate da 60 spese e costi accessori azzerati. Importo totale del credito 600. Importo totale dovuto dal Consumatore 600. Al ne di gestire le tue spese in modo responsabile e di conoscere eventuali altre offerte disponibili, Findomestic ti ricorda, prima di sottoscrivere il contratto, di prendere visione di tutte le condizioni economiche e contrattuali, facendo riferimento alle Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori (IEBCC) presso il punto vendita. Salvo approvazione di Findomestic Banca S.p.A. Gruppo Magni srl opera quale intermediario del credito per Findomestic Banca S.p.A., non in esclusiva.

-MSGR - 20 CITTA - 37 - 19/10/13-N:

37

La giornata
METEO
Oggi
Milano 13 18 Genova 15 21 Firenze 14 22 Venezia 11 19 Ancona 13 20

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Ariete 21 Marzo-20 Aprile


L'avete vista la splendente Luna di ieri sera? Nella notte diventata piena nel segno, questa mattina illumina ancora il vostro amore, risveglio passionale. Poi si sposta nel vicino Toro e diventa perfetta per gli affari, troverete quello che fa per voi. Guadagni

Bilancia 23 Settembre-22 Ottobre


Risveglio faticoso, dolori nella parte sinistra del corpo, non sarebbe male fare una bella camminata, se ci leggete la mattina presto. Verso mezzogiorno, Luna sar ben sistemata in Toro, riprenderete l'attivit, quasi con rabbia. Dicono che siete individualisti, ma in realt siete solo nel giusto, proseguite.

Pressione in lieve calo al Nord e qualche piovasco su Piemonte. Stabile altrove.


NORD:Bel tempo salvo nubi pi diffuse su Friuli, Nordest e Piemonte con pioviggini in Piemonte e piogge pi intense la notte. CENTRO: Tempo buono con cieli da nuvolosi a parzialmente nuvolosi per tutto il giorno. Foschie mattutine in Toscana. SUD: Generalmente sereno o poco nuvoloso su tutte le regioni salvo nuvolosit parziale sulle aree tirreniche. Cagliari 17 26

ROMA 16 22 Napoli 14 23 Bari 11 23

OGGI

Toro 21 Aprile-21 Maggio


Quando in mattinata entra nel segno, Luna ancora al massimo della luce, stimola Marte in Vergine, aspetto che lascia prevedere un sabato passionale anche per i nativi di una certa et. Ma cosa diciamo, il Toro resta sempre giovane in amore! Giovane anche l'atteggiamento nel lavoro, sentite la voglia di sfasciare qualcosa.
Helsinki Stoccolma

Scorpione 23 Ottobre-22 Novembre


Attenti alle spese? Non lo diciamo nemmeno, quando decidete di spendere anche per cose che non servono, nemmeno Giove vi ferma. Controllate per la salute, non sottovalutate nemmeno un semplice raffreddore, Luna contro Saturno. Una collaborazione ancora a rischio.

Palermo 18 27

R. Calabria 16 25

DOMANI
Peggiora con piogge diffuse al Nord e Nord Toscana estro sera. Meglio altrove.

DATI A CURA DE iLMeteo.it

Europa

Oslo

Gemelli 22 Maggio-21 Giugno


Non ci piace l'aspetto Marte opposto a Nettuno, un aspetto - bisogna puntualizzare che disturba la vita pubblica e sociale, certamente non indicato per trattative economiche. Nel vostro caso pu toccare la salute- famiglia , buono invece l'intuito nel lavoro.

Sagittario 23 Novembre-21 Dicembre


Un tempo, Marte opposto a Nettuno, veniva definito scandaloso; ma il concetto di scandalo cambiato. In ogni caso, massima attenzione alle persone con cui siete in affari, l'aria quella degli inganni, forse delusioni da parte di una persona vicina. Cautela con i farmaci.

DOPODOMANI
Ancora instabile al Nord e Toscana con piogge, forti in Toscana. Sole altrove.
IN ITALIA MIN MAX IN EUROPA MIN MAX
Londra Parigi Berlino

Varsavia Vienna Belgrado

Bologna Bolzano Cagliari Firenze Genova L'Aquila Milano Napoli Palermo Reggio C. Roma Torino

12 9 17 14 15 11 13 14 18 16 16 13

20 22 26 22 21 19 18 23 27 25 22 16

Atene Belgrado Berlino Helsinki Londra Madrid Mosca Oslo Parigi Stoccolma Varsavia Vienna

13 7 2 0 11 13 1 1 10 -2 1 4

25 16 11 4 17 17 6 6 18 5 10 14

Domani
Madrid

Roma Atene

<-10

-5

10

15

20 25 30 35 40 >

Cancro 22 Giugno-22 Luglio


Dubbio quasi amletico: seguire il pragmatico Marte in Vergine, oppure cedere alle illusioni del sognante Nettuno? Nelle prime ore del giorno, ancora agitate dalla Luna piena, non siete in grado di scegliere. La situazione diventa positiva con Luna in Toro, calmate prima le vostre donne e poi lavorate, inventate!

Capricorno 22 Dicembre-20 Gennaio


Mangiate quel tanto che serve per affrontare questo giorno con grinta e buonumore, Luna raccomanda cibi naturali. Dal Toro, in tarda mattinata, avr un aspetto con Marte, bellissimo per il rapporto con l'altro sesso, forse incontri a sorpresa. Soldi certi.

soleggiato

variabile

nuvoloso

piogge

temporali

neve

nebbia

Luned

calmo

mosso

agitato

forza 1-3

forza 4-6

forza 7-9

variabile

Rubrica di Gare, Aste, Napoli Appalti e Sentenze Roma

Milano

Tel. 02757091 Fax 0275709244 Tel. 0812473111 Fax 0812473220 Tel. 06377081 Fax 0637708415

FORTUNA
Bari Cagliari Firenze Genova Milano Napoli Palermo Roma Torino Venezia Tutte Nazionale
Numeri
rit.

a cura di

Leone 23 Luglio-22 Agosto


www.ilmessaggero.it
Partono favorite le persone sole, i giovani, ancora stimolati dalla Luna piena, ma la bella Venere accende la passione anche nei rapporti di vecchia data. Peccato che poi la Luna cambi posizione, diventando fredda per i contatti di lavoro, molti vi si oppongono .

Acquario 21 Gennaio-18 Febbraio


Non riuscite a ritrovare voi stessi o gli altri? Questa specie di smarrimento iniziato con Saturno in Scorpione, oggi accentuato da Luna in Toro, un'altra volta famiglia in primo piano. Sconsigliamo trattative economiche, eccezion fatta per i beni immobili.

I numeri piu in ritardo


30
100 79

22
68

37
56

28

51

18
49 59

67
47

44

40

51
52

36 12

35

88
35

Num.
rit.

29

84
78 76

61
66 65 61

59 75
63 57

60

37
50

10
50

57

26

56

35

48

42

IL 74 SU MILANO DETTA ANCORA LEGGE


Il 74 su Milano sempre leader dei ritardatari del lotto. E in fuga da 162 concorsi consecutivi e la sua ultima uscita risale al 4 ottobre dello scorso anno. In caso di uscita questa sera, potrebbe dispensare premi per 100 milioni di euro. Altro centenario del momento il 29 su Cagliari, a 100, con il 64 su Torino a 97.

Num.
rit.

38
90

49 81 45
80 78

36 38 53
53 45

79
48 36

65
47 32

74
43 32

52
40 31

Gli articoli pi commentati

Num.
rit.

55
162

64

66
63

57 69
55 76

44
39

45 27
46 57

30 77
49 36 44

37
40

Num.
rit.

74
90

72
80

90
53

12

42

Num. rit.
Num.
rit.

57 39
59

81
81

10
45

66 78
41

30
68

44
66 39

90 16
38

78
43 36

19
38 36

58
52

15
39

84 54
40

30 50
38

79 33
38

34 42
38

Num.
rit.

12
57

75
51

44
45

30
45

46
44 52

10
39

Vergine 23 Agosto-22 Settembre


Nulla impossibile quando la Vergine vuole, dovete solo forzarvi a restare calmi in ogni circostanza, Marte contro Plutone crea confusione generale, ma con razionalit voi guadagnerete. Controllo medico, dieta. Lo slancio amoroso stimolato dalla Luna. Parenti lontani.

Pesci 20 Febbraio-20 Marzo


Quanto dovr parlare e scrivere ancora del vostro Nettuno! A voi posso confessare che mi incute un certo timore, per quanto riguarda la nostra societ, ma se voi saprete usare razionalmente il suo stimolo avrete molto. Chiamate gli amici, rivedete o concludete collaborazioni che non sentite. Farmaci, cibo.

Num.
rit.

64
97

70
55 9

66

19 65
50

58

69 59
49 5

54

74 2

51

39 38
4

50 43

85 36
4

48

43 31
4

36

18

36

Num. rit.

Num.
rit.

52

74 10

16 72 18
56

57
5

45

44

40

40

38

17
4

Num.
rit.

76
65

80
50

10 26
43

29 63
42

48
39

5 54
38

41
36

54
34

In arrivo un sabato da 6,3 milioni di euro


Il 6 torna a prendere quota e per lappuntamento di questa sera si presenter con una dote da 6,3 milioni. Nella top ten dei pi assenti occhio ai numeri in cadenza 3 (13-53-73).

Num.
rit.

21

76

38

11

12

Serie classiche: gli ambi piu attesi


VENEZIA cadenza 2 FIRENZE decina 70-79 ROMA figura 5 NAPOLI cadenza 0

13 53 9 67 29 37 73 46 17 25

68 45 44 43 40 39 38 36 35 34

1 2 3

Bonev da Santoro, Pascale chiede 10 milioni di danni per intervista Berlusconi: Alfano scelga partito o governo Roma, Comune verso stangata Irpef per risanare bilancio

GIOCHI
Sudoku
COME SI GIOCA Lo schema una griglia di 9x9 caselle, in cui sono evidenziati ESEMPIO Nell'esempio, nel terzo settore il numero 7 andr per forza in g3, poich gi presente nella colonna h (in h5), nella riga 1 (in b1) e nella riga 2 (in e2). 9 "settori" quadrati di 3x3 caselle ciascuno. Alcune caselle riportano un numero, altre sono vuote. Il gioco consiste nel riempire tutte le caselle in modo tale che ogni riga, ogni colonna e ogni settore contenga tutti i numeri da 1 a 9. senza alcuna ripetizione.

Kakuro
COME SI GIOCA Scrivere un numero da 1 a 9 in ogni casella bianca.

La somma di ogni segmento di linea orizzontale o verticale deve essere uguale alla cifra segnata a sinistra o sopra il segmento corrispondente.

Un numero pu essere usato una sola volta in ogni segmento orizzontale o verticale.

TABELLA SOMME UNIVOCHE


2 cifre 3 4 16 17 6 7 23 24 10 11 29 30 15 16 34 35 21 22 38 39 28 29 41 42 36 37 38 39 40 41 42 43 44 1+2 AIUTATEVI 1+3 7+9 CON LA 8+9 TABELLA 1+2+3 1+2+4 6+8+9 7+8+9 1+2+3+4 1+2+3+5 5+7+8+9 6+7+8+9 1+2+3+4+5 1+2+3+4+6 4+6+7+8+9 5+6+7+8+9 1+2+3+4+5+6 1+2+3+4+5+7 3+5+6+7+8+9 4+5+6+7+8+9 1+2+3+4+5+6+7 1+2+3+4+5+6+8 2+4+5+6+7+8+9 3+4+5+6+7+8+9 1+2+3+4+5+6+7+8 1+2+3+4+5+6+7+9 1+2+3+4+5+6+8+9 1+2+3+4+5+7+8+9 1+2+3+4+6+7+8+9 1+2+3+5+6+7+8+9 1+2+4+5+6+7+8+9 1+3+4+5+6+7+8+9 2+3+4+5+6+7+8+9

I giochi di ieri
LE SOLUZIONI DEL SUDOKU
3 4 9 1 5 2 7 6 8 2 8 7 4 6 3 1 9 5 5 6 1 7 9 8 2 3 4 1 3 5 2 4 9 6 8 7 4 2 8 3 7 6 5 1 9 7 9 6 8 1 5 3 4 2 8 7 3 9 2 1 4 5 6 6 1 2 5 8 4 9 7 3 9 5 4 6 3 7 8 2 1

3 1 8 6 7 9 2

6 5 8

3 3 9 5 4 1 6 2 9 4 7

1 2 3 4 5 6 7 8 9

7 7 4 5

ESEMPIO Incrocio del 3 col 4: il 3 si ottiene solo come somma di 1 e 2, il 4 solo come somma di 1 e 3, dunque nella casella comune ci va l'1; poi si aggiunge il 2 per completare la somma 3 e il 3 per completare la somma 4. Nella riga col 20 c' un 3, e nelle due caselle vuote la somma che manca 20-3=17; 17 in due cifre si ottiene solo con 8 e 9; nella colonna dell'11 c' gi un 2 quindi il 9 non ci pu stare perch il totale supererebbe 11. Quindi la sequenza della riga col 20 3 - 8 - 9. Per completare le ultime due caselle ci possono andare solo un 1 e un 5.
4 3 20 11

3 cifre

34 13 25 21 16 15 12 13 3 3

7 16 12 10

17

10
4 cifre

33 23 14 7 15 8 16
7 cifre 5 cifre

6 cifre

4 12 8 23 11 4 3

LE SOLUZIONI DEL KAKURO


2 8 9 7 6 7 1 9 1 6 4 9 5 6 2 8 1 5 6 4 2 8 8 6 7 9 9 5 8 4 9 7 9 6 8 2 1 7 9 1 1 2 3 1

8 cifre

3 5

1 2 14 3 8 9 1 5

-MSGR - 20 CITTA - 38 - 19/10/13-N:

38

Auto
Con la nuova generazione i modelli offerti diventano 3: berlina e wagon sono affiancati dalla Country Tourer

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

La famiglia Insignia stile e tempo libero

ELEGANTE Molto chic il design della nuova i10 realizzato dal team guidato da Thomas Burkle. Lauto segna un deciso passo avanti rispetto allo stile squadrato del modello precedente

Hyundai lancia la nuova generazione della i10, una piccola che ha lambizione di diventare la nuova stella delle citycar: design chic, ricche dotazioni, grande sicurezza

CityStar
AUTOREVOLE
FRANCOFORTE Berlina media, cinque posti, di bellaspetto. Con estetica sofisticata, aerodinamica al top, tecnologia allavanguardia. Disponibile anche in versione wagon (Sports Tourer), 4x4 allroad (Country Tourer) e ad alte prestazioni (OPC). Sembrerebbe lidentikit di una delle solite tedesche dominatrici della classe premium (BMW, Audi e Mercedes). E invece una Opel, ovvero la nuova Insignia, che dopo la passerella al Salone di Francoforte arriva in strada con le carte in regola per confermare il successo del modello di prima generazione e rilanciare la sfida tra le vice ammiraglie di categoria non premium: unarena popolata da modelli come VW Passat, Ford Mondeo, Citroen C5, Peugeot 508, Mazda 6, Skoda Superb, Toyota Avensis. Il profondo restyling (stilistico e tecnico) fa parte del piano di rinnovamento dellintera gamma di Russelsheim: una vera e propria offensiva di prodotto che porter 23 nuovi modelli entro il 2016 e che ha richiesto investimenti di 4 miliardi di euro per una nuova famiglia di motori. Ci detto, la nuova Insignia assomiglia molto alla progenitrice. Ma lavorando sui dettagli si migliorato laspetto e, soprattutto, si affinata laerodinamica, che ai vertici della categoria, con un Cx di 0,25 sulla berlina e di 0,28 sulla Sports Tourer. Ci significa migliorare la silenziosit e lefficienza. Un argomento, questo, tenuto in primo piano con lintroduzione di un nuovo turbodiesel, il 2.0 CDTI 140 cv, in grado di stabilire il record di categoria consumando, grazie an-

EFFICIENTE Sopra la Country Tourer, sotto la berlina della nuova famiglia Insignia. Lammiraglia della Opel ha consumi ed emissioni da record, riesce a scendere sotto i 100 grammi al chilometro di CO2 che al sistema Start/Stop, solo 3,7 litri/100 km e di contenere le emissioni di CO2 a 99 gr/km (il 14% e il 13% meno del modello uscente, che era meno potente di 10 cv). LInsignia cos motorizzata ha un prezzo di 29.450 euro (allestimento Advance) e, nelle intenzioni di Roberto Matteucci, Ceo di Opel Italia, deve diventare il punto di riferimento dellintera gamma. Per chi pretende prestazioni superiori, ci sono anche un 2.0 litri da 163 cv e un biturbo da 195. Le motorizzazioni a benzina, invece, puntano decisamente sul dowsizing, con un piccolo turbo 1,4 litri da 140 cv (presto anche alimentato a Gpl) in grado di rispettare con largo anticipo la normativa Euro 6, e sullinedito 1,6 litri SIDI (Spark Ingnition Direct Injection) con 170 cv/260 Nm (280 con loverboost): con 5,9 litri/100 km e CO2 a 139 g/km il migliore 1.6 di classe media. Ai vertici c infine la Insignia OPC spinta dal poderoso V6 2,8 litri turbo da 325 cv (42.450 euro). Il resto della gamma ha invece prezzi compresi tra 27.450 e 31.750 euro, mille euro in pi per le Sports Tourer, che si distinguono dalla berlina per le dimensioni leggermente superiori (4,913 metri contro 4,842).

AMBIZIOSA
PORTO CERVO Dimostrare nei fatti (con 3 miliardi di euro investiti finora e 500 milioni solo questanno) di credere nellEuropa pu sembrare un atto di coraggio persino azzardato. Un coraggio che nel caso della Hyundai trova conforto in una quota di mercato passata dall1,8% del 2008 allattuale 3,5, tappa intermedia il traguardo del 5% fissato per il 2017. Le nostre attivit europee fanno di Hyundai un vero brand europeo, orgoglioso di esserlo e fiducioso nel futuro del Continente dice Mark Hall, vice presidente di Hyundai Europa con responsabilit sul marketing, ricordando che nel 2014 tra il 90 e il 95% delle Hyundai vendute in Europa usciranno dalle fabbriche di Nosovice, nella Repubblica Ceca, e di Izmit in Turchia, che garantiscono una capacit di 500.000 vetture lanno.

re - omologato per 3 persone non ha problemi n per la testa n per le gambe. Una city car adatta anche ai trasferimenti extraurbani, senza imporre ai viaggiatori delle faticose costrizioni.

TEMPERAMENTO DINAMICO
Lambiente, ravvivato dai colori vivaci degli inserti azzurri e arancioni che alleggeriscono il nero della plancia, conferma i costanti progressi del brand coreano in termini di qualit reale e percepita: buoni i materiali, mentre lattenzione dedicata a finiture e dettagli offre un significativo contributo allaspirazione di stabilire nuovi standard nel segmento di competenza. A misura dEuropa anche il comportamento dinamico che abbiamo sperimentato sulle panoramiche e tortuose strade di una Costa Smeralda. La i10 si rivelata agile e manovriera come si conviene a una vettura da cit-

TRAZIONE INTEGRALE
In comune, invece, i cambi manuali o automatici a 6 marce e la tecnologia davanguardia, che riguarda anche il sistema di infotainment: manovrabile in 4 modi diversi, aggiunge al touch-screen da 8, ai comandi al volante e vocali, anche un rivoluzionario touchpad nella console centrale che contribuisce a ridurre il numero di tasti. La tecnologia IntelliLink, di facile utilizzo, integra in maniera ottimale i contenuti dello smartphone nella vettura, e lApp My Opel Manual scaricabile permette anche unautodiagnosi immediata. Quanto alla sicurezza, garantita dai collaudati sistemi di assistenza alla guida basati su radar e telecamera. La rinnovata gamma Insignia include la 4x4 Country Tourer, motorizzata solo diesel (163 o 195 cv) e commercializzata a partire da 37.450 euro: in pratica una versione Allroad della Sports Tourer, che si distingue per le dimensioni ancora maggiori (4,920 metri), laltezza da terra superiore di 2 cm, doppi scarichi, protezioni sottoscocca e rivestimenti dei passaruota. Sul piano meccanico, sfrutta una trasmissione integrale con giunto Haldex e differenziale elettronico autobloccante, che inserisce automaticamente la trazione anche sulle ruote posteriori solo se necessario. Sergio Troise
RIPRODUZIONE RISERVATA

t, ma anche brillante e piacevole da guidare, capace quando occorre di garantire le accelerazioni necessarie per disimpegnarsi in fretta e con tranquillit nei sorpassi. Convincente la tenuta di strada (a conferma della validit della nuova piattaforma) di

LEUROPA NEL CUORE


La nuova i10, ultima nata della casa coreana, una bandiera di questa filosofia, e non solo perch la sua produzione stata spostata dallIndia alla Turchia, dove la prima fabbrica Hyundai aperta nel 1995 fuori dalla Corea ha portato la sua capacit a 200.000 vetture/anno. La city car alla quale affidata lambiziosa missione di scrivere una pagina nuova nella storia del segmento A quindi europea a tutti gli effetti: produzione, sviluppo, progettazione e anche lo stile definito nel Centro tecnico europeo di Rsselsheim, sobborgo di Francoforte, dallo staff diretto dal chief designer Thomas Brkle. Le linee moderne ed equilibrate, ricche di personalit parlano di una vettura - tutta nuova a partire dalla piattaforma - pensata per lesigente clientela del Vecchio Continente. Il look ora in linea con i dettami della Fluidic sculpture, il nuovo corso stilistico della casa, e le luci diurne a Led che incorniciano i fendinebbia conferiscono alla i10 uno sguardo inconfondibile e simpaticamente hi-tech. La differenza vera, che avalla lidea di un nuovo modo di concepire le vetture di segmento A, si riscontra nellabitacolo: mai beneficiato di tanto spazio in una city car, e anche chi occupa il divanetto posterio-

Nasce su una piattaforma tutta nuova progettata per le esigenze degli europei

NEL 2014 OLTRE IL 90% DELLE VETTURE DELLA CASA COREANA VENDUTE NEL NOSTRO CONTINENTE SARANNO PRODOTTE LOCALMENTE

-MSGR - 20 CITTA - 39 - 19/10/13-N:

39

Auto
LOvale Blu punta sullinnovazione per rispettare lambiente e migliorare la vita degli automobilisti

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Ecologia e tecnologia Ford guida il futuro


AVVENIRISTICHE
LOMMEL Lauto del futuro dovr essere sicura, amica dellambiente, ma anche facile da usare, divertente da guidare e connessa con il resto del mondo. Una sfida molteplice che un costruttore come Ford non pu scansare. Per questo a Lommel nelle fiandre belghe dove lOvale Blu ha dal 1965 il pi grande centro prove europeo si prepara lauto del futuro pi o meno prossimo. Vi piacerebbe unauto che evita gli ostacoli fino a 60 km/h? Ford la sta preparando e labbiamo provata. La logica in ogni caso non togliere il comando il guidatore, ma bilanciarne quelle

MODERNE A fianco, il frontale del concept Mondeo Vignale esposto a Francoforte e la ricarica della Focus elettrica. Sotto, la versione zero emission di Fiesta per ora un prototipo logo nel 2014. La prima la Mondeo Hybrid il cui sistema produce 190 cv con consumi inferiori a 4,5 litri/100 km pari ad emissioni di 99 g/km e la possibilit di viaggiare ad emissioni zero fino a 100 km/h. La seconda la C-Max Energi ibrida plug-in che in elettrico raggiunge addirittura 138 km/h e fa fino a 30 km senza consumare una sola goccia di benzina grazie alla batteria ricaricabile in 2,5 ore. Il processo pu essere controllato a distanza grazie a unapp, una delle tante che gi oggi possono essere comandate a voce tramite il Sync, gi presente sulle Ford e destinato a evoluzioni persino cliniche. Si potranno infatti tenere sotto controllo a bordo il battito cardiaco e le glicemia nel sangue cos che, in caso di problema, la vettura automaticamente frener e chiamer i soccorsi in sicurezza. Il presente si chiama invece MyKey che ha gi debuttato sulla Fiesta e consente di limitare la velocit massima o impedire lavviamento senza che le cinture siano allacciate. Ideale se il codice lo consentisse per dare lauto al proprio figlio, fosse anche una Mustang con motore V8 5 litri da 420 cv. Ebbene s, dal 2014 ce la potremo mettere in box anche noi europei. Infilarcela sar un gioco da ragazzi: dopo essere scesi, baster premere un pulsante sulla chiave o sfiorare lo schermo del nostro smartphone. Alla Ford stanno studiando anche questo. Nicola Desiderio
RIPRODUZIONE RISERVATA

disattenzioni che nella stragrande maggioranza dei casi sono allorigine degli incidenti. Il sistema vede davanti per 200 metri e di lato e, se c un ostacolo, prima avvisa il conducente e, senza un suo intervento, frena e scarta da sola riprendendo la giusta traiettoria. La sicurezza perfetta sar evitare ogni imprevisto attraverso la connessione dellauto con le altre auto e con linfrastruttura, unosmosi informativa che creer anche un traffico pi fluido facendo consumare di meno. Per farlo il presente si chiama EcoBoost, la famiglia di motori turbo a iniezione diretta che CURATA A sinistra, alcuni dettagli della nuova Hyundai i10. La vettura della casa coreana ha un abitacolo molto ampio e confortevole ed omologata per ospitare cinque persone

ha come emblema il mille 3 cilindri gi per due volte Motore dellAnno atteso sulla Focus in una versione da 100 cv con emissioni di 99 g/km che si aggiunge alla Focus Electric da 107 kW con 162 km di autonomia. In mezzo due tonalit di elettrificazione destinate ad entrare in cata-

quale il direttore generale di Hyundai Italia Andrea Crespi si attende le maggiori soddisfazioni, complice il fatto che fin dal lancio sar disponibile anche in versione bi-fuel a GPL con limpianto montato in fabbrica. Si tratta di unalternativa fondamentale, visto che lalimentazione a gas pesa per oltre la met sulle vendite della i10 attuale.

rati luno dallaltro da un differenziale di prezzo di 1.500 euro. Lo stesso che serve per passare dal 3 cilindri a benzina alla versione bi-fuel. Mentre ne costa 1.000 la scelta del cambio automatico a 4 marce al posto del manuale a 5 rapporti.

MILLE AL MESE
Convinto di avere tra le mani un prodotto vincente ( una city car gradevole, moderna e attraente in un segmento nel quale si tende a sacrificare la piacevolezza alla razionalit), Andrea Crespi si dato un traguardo impegnativo vista la precariet del mercato, ma alla nostra portata con il contributo della rete: lobiettivo di vendita di 1.000 unit al mese. Numero che garantirebbe una spinta importante al raggiungimento del traguardo pi immediato: Allinearci in Italia alla quota europea del 3,5% partendo dal 3% attuale. Giampiero Bottino
RIPRODUZIONE RISERVATA

EQUIPAGGIAMENTI AL TOP
Ricca di dotazioni - dal sensore di pressione delle gomme al sistema di assistenza alla frenata demergenza e al controllo di stabilit di serie - inconsuete nel segmento, la nuova i10 sar in prevendita dal 6 novembre, mentre il lancio ufficiale in programma a gennaio con una gamma articolata su 3 allestimenti Classic, Comfort e Style - che partono da 9.850 euro e sono sepa-

FUNZIONALE A fianco e sotto, il nuovo Honda Sh 125 Mode pensato soprattutto per i giovani e le ragazze. Costa 2.650 euro con parabrezza e paramani che sono di serie. Compreso nel prezzo anche lutilissimo Start&Stop

unauto comoda, ma anche divertente nellaffrontare i percorsi misti una volta presa confidenza con lo sterzo piuttosto leggero. Se sul piano delle prestazioni pure gli 87 cv del benzina 1.2 si fanno sentire, il moderno 3 ci-

lindri 1.0 a benzina da 66 cv sembra il miglior compromesso tra brillantezza e parsimonia, oltre ad aver bene impressionato per silenziosit e assenza di vibrazioni. Non a caso il propulsore dal

Honda Sh Mode: dedicato ai giovani


LEADER
PALERMO Nero, bianco e... rosa. I coloro che ai giovani piacciono di pi e una proposta tutta nuova per le ragazze. Si chiama Sh 125 Mode, lofferta pi leggera ed economica per avvicinare i giovani al mondo delle due ruote. Honda ha mantenuto anche per il Mode tutti i punti di forza della famiglia Sh: ruota alta, pedana piatta, grande guidabilit. Ma per il resto Mode tutto nuovo: pi fresco e pi leggero anche nel prezzo. Non ha lAbs, questa la scelta che abbatte in maniera pi vistosa il prezzo: ma, vista che non si parla di potenze eccessive la scelta caduta su un impianto frenante ad azione combinata CHE assicura, comunque, una stabilit accettabile. Lutilizzo semplicissimo: con la leva destra si agisce solo sul freno anteriore; con la sinistra si aziona il meccanismo combinato anteriore-posteriore. Proposta diretta ai giovani, ai giovanissimi. Le misure lo dimostrano in maniera inequivocabile: il manubrio a 990 millimetri, la seduta posta a soli 765 millimetri da terra. E poi il peso: con il pieno di

benzina Honda Sh 125 Mode pesa solo 116 kg. Per le stradine del centro di Palermo e anche sui tornanti che salgono a Monte Pellegrino, Honda Sh 125 Mode si lasciato guidare con semplicit, con naturalezza. Anche lergonomia stata studiata a puntino: massime dimensioni in larghezza della parte anteriore della pedana. Cos c grande liberta` nei movimenti dei piedi e delle gambe. Il telaio una struttura tubolare in acciaio con trave dorsale inferiore. Per quanto riguarda il motore i tecnici Honda hanno scelto la nuovissima generazione Esp (Enhanced Smart Power), ma con una messa a punto ottimizzata. Il risultato? Potenza e coppia massima super per un 125 cc: 11,4 cavalli a 8.500 giri al minuto e 12 Nm a 5.000 giri al minuto. Un risultato ottenuto anche grazie al dispositivo Start&Stop di serie, che nelle soste tipiche della guida cittadina spegne il motore dopo 3 per riaccenderlo istantaneamente alla sola rotazione della manopola del gas. LHonda Sh 125 Mode si pu avere a 2.650 euro franco concessionario con parabrezza e paramani di serie. Antonino Pane
RIPRODUZIONE RISERVATA

-MSGR - 20 CITTA - 40 - 19/10/13-N:

40
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

-MSGR - 20 CITTA - 41 - 19/10/13-N:RCITTA

Cronacadi Roma
cronaca@ilmessaggero.it www.ilmessaggero.it Sabato 19 Ottobre 2013
Il Sole Sorge 7.25 Tramonta 18.25 La Luna Sorge 8.38 Cala 7.48

22 C 13 C

Argenteria
Via Diego Angeli 76/78

PREZZI E SU TUTT CCEZIONALI IG CORNICI LI ARTICOLI DA a partire RGENTO da 10

Roma (Zona Casal Bruciato - Tiburtina) - Tel. 06/43252392

Gli uffici della Cronaca sono aperti dalle 11 alle 20, via del Tritone, 152, 00187 Roma T 06/4720224 - 06/4720228 F 06/4720446

Top ten Mediterranea o sperimentale la cucina ghiotta di Ponte Milvio


Dente a pag. 55

Ciak C un matto in Centro Scamarcio sul set di Avati


Tocchi a pag. 59

Ponte Milvio Bonolis e Fiorello alla festa tra ballerini e tennisti vip
Lazzari a pag. 57

Corteo al via, ministeri blindati


`

Vigili infedeli multe sparite con le firme `Oggi la manifestazione degli antagonisti e dei no-tav da San Giovanni a Porta Pia dei disabili
La Questura schiera quattromila uomini, preoccupazione per il rischio infiltrati
Il dossier
Restano forti i timori per lordine pubblico per il corteo di anarchici e no-tav che nel pomeriggio (dalle 14 in poi) attraversa il Centro da Porta San Giovanni a Porta Pia. La manifestazione dei Cobas che si tenuta ieri si svolta e conclusa senza incidenti. Ma il clima per oggi sembra diverso. La polizia ieri vicino alla Camera ha fermato e rispedito Oltralpe cinque estremisti francesi gi denunciati per i disordini in Val di Susa. Vicino alluniversit stato trovato un furgone carico di bastoni. Schierati 4 mila uomini per prevenire incidenti. Tagliapietra e Vuolo a pag. 42 e 43

Tendenze. Vendite su del 10 per cento


Pi del sessanta per cento delle scuole nella provincia di Roma sono troppo vecchie e ben 114 edifici non sono in regola con le norme anti-sismiche. Lo rivela unindagine del Cresme svolta per la Confederazione nazionale artigianato. Le ristrutturazioni, dal 2011 in poi, hanno riguardato solo il 2 per cento degli istituti. a pag. 47

Allarme scuola, fatiscenti sei su dieci

Degrado in una scuola

Multe archiviate perch lauto trasportava un disabile. Agli atti dellinchiesta che ha travolto l'Ufficio Contravvenzioni di via Ostiense e che ha portato all'arresto di un funzionario e di un' impiegata per cui la Procura ha gi chiesto il giudizio immediato non ci sono solo multe cancellate e verbali spariti nel nulla. Nel fascicolo relativo a un filone ancora in indagine, e che conta tre vigili della sezione Notifiche iscritti sul registro degli indagati, spunta un'informativa investigativa che denuncia un ulteriore sistema organizzato: richieste di archiviazione redatte da invalidi ma false. Allegri a pag. 49

Il Comune diviso sulle nomine Corsetti minaccia di dimettersi


`La maggioranza non trova laccordo sui nomi dei dirigenti, nuovo rinvio
Le nomine dei nuovi dirigenti capitolini scuotono la maggioranza. Ieri la delibera sarebbe dovuta approdare in giunta ma una serie di nodi ancora sul tappeto hanno consigliato un rallentamento, e cos il provvedimento che riordina i vertici dei dipartimenti, che va approvato entro il 31 ottobre, stato tolto dallordine del giorno della seduta. Ad agitare le acque arrivata anche la lettera inviata ieri mattina a sindaco e assessori da Orlando Corsetti, consigliere comunale Pd e presidente della commissione commercio: Sembra che nella riorganizzazione della macrostruttura sia previsto linserimento del 15 per cento di nuovi dirigenti esterni, scrive Corsetti che, in questo caso, potrebbe dimettersi. Rossi a pag. 44

Gay suicida a San Basilio Nessuno lo istig


Secondo la magistratura nessuno istig al suicidio il quattordicenne che si ucciso nello scorso agosto a San Basilio dopo aver lasciato ai genitori una lettera in cui rivelava di sentirsi omosessuale. La Procura, al termine delle indagini, ha chiesto larchiviazione del caso, arrivando alla conclusione che il ragazzino era tormentato da un disagio esistenziale tutto interiore e che non sub episodi discriminatori. Lipotesi era stata formulata a caldo da alcuni amici della vittima che lavevano rilanciata attraverso il social network Facebook. Ma nonostante il grande clamore del primo momento non stato trovato alcun riscontro. Errante a pag. 51

Imbarazzo in Campidoglio

Nieri scopre la falsa laurea del suo capostaff


Una laurea falsa, dichiarata ma mai conseguita da uno dei dirigenti del Comune. Una volta scoperto linganno, messo in atto da uno dei suoi pi stretti e fidati collaboratori, Andrea Bianchi, il vicesindaco, Luigi Nieri, gli ha chiesto di dimettersi. Ad annunciarlo lo stesso vice di Marino. Bianchi, 41 anni, avrebbe guadagnato 115 mila lordi allanno. Bianchi cos come tutti i dirigenti del Comune ha presentato unautocertificazione per entrare nello staff, da cui risultava la laurea in Giurisprudenza. Dalle verifiche emerso che era falso. Giachetta a pag. 45

Le vendite sono in aumento costante

Il sesso al tempo della crisi fanno affari solo i sexy shop


Mozzetti a pag. 53 Mauro Evangelisti

Palazzo Senatorio

CINEMA AL MAXXI
MARADONA BY KUSTURICA DI EMIR KUSTURICA

Casco-guancia, il telefonino de noantri


E quelli che girano col cellulare infilato sotto il casco? Ne vogliamo parlare? @andthebad ro e scarpe lucide, mentre aspetta il verde gesticola e dice ad alta voce: Guardi, intanto mi invii tutto via fax. Impazzito? No, se osservi bene, sotto il casco spunta un monolite nero. Lungotevere: singhiozza tra i pertugi delle code una moto di grossa cilindrata; il pilota, tuta nera, casco da film di fantascienza in prima visione al luned su Sky Cinema 1 sembra in missione per la Cia. Mentre prende le misure per passare tra una Matiz e un Berlingo esclama: No, am, domenica c' la Roma. Anche lui, come sbagliarsi, tiene i contatti con am, che sarebbe la fidanzata. Se servisse un'altra immagine simbolo della inquieta frenesia quotidiana di chi vive e si sposta a Roma, ecco, quella del telefonino incastrato nel casco per parlare mentre si va in moto non va sottovalutata. Certo, lo fanno anche in altre citt, certo, si fa pure in macchina (con l'auricolare, si spera), certo gli schermoni sempre pi oni degli smartphone-phablet hanno complicato l'operazione: per il telefonino incastrato tra casco e guancia cos frequente solo a Roma. Altro che vacanze romane e acquerelli di spensierati viaggi in Vespa.
mauro.evangelisti@ilmessaggero.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

ORE 18:00

SABATO 19 OTTOBRE

ORE 20:00

AQUILA NERA DI RICCARDO FREDA INTERVENGONO PIERO DORFLES, GINA LOLLOBRIGIDA, CAROLINA CRESCENTINI

BIGLIETTO 5

VIA GUIDO RENI 4 A ROMA


WWW.FONDAZIONEMAXXI.IT

i pu attendere un attimo? Metto il cellulare sotto il casco cos continuiamo a parlare mentre guido lo scooter spiega un tizio alla signorina del call center della compagnia telefonica, prima di mettere in moto: benvenuti nella giungla, ogni secondo prezioso. Semaforo, Muro Torto, uno scooterone scalpita e chi lo guida, probabilmente un giovane avvocato, completo scu-

ione cipaz parte CANTI a l n Co MER MARMI" de "I EI TE D R O DI F

-MSGR - 20 CITTA - 42 - 19/10/13-N:RCITTA

42

Cronaca di Roma

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

In trentamila nella citt blindata niente scontri ma caos traffico


Un gruppo di incappucciati subito isolato a S. Maria Maggiore Slogan e manifesti contro i governi dellausterit e dei sacrifici
`

LA MANIFESTAZIONE
Via i governi dellausterit, dallItalia e dallEuropa. Lo striscione apre un corteo numeroso. I trentamila previsti dalla questura ci sono tutti. Ma c pure un ordine di scuderia: niente disordini. E gli addetti alla sicurezza dellunione sindacati di base, con cappellino marrone dordinanza, lo sanno. Nelle fila dei militanti, tra bandiere del Partito Comunista, No Tav e Usb, infatti, ci sono anche famiglie, anziani e bambini. Compresi migliaia di lavoratori che non hanno certo voglia di finire la giornata tra i lacrimogeni. Tanto che quando una decina di ragazzi con indosso le magliette dei Blocchi precari metropolitani, galvanizzati dai numeri della manifestazione, vengono pizzicati a imbrattare i muri con vernice blu, qualcuno si spaventa e tenta di farli uscire inutilmente dal corteo. I veri infiltrati, invece, vengono fermati dalla polizia a Santa Maria Maggiore: sono incappucciati e hanno intenzioni bellicose. La celere arriva con scudi e manganelli, basta questo a far dileguare il gruppetto.

no alcuni ragazzi, mentre si aggiungono agli altri. In testa ci sono i Cobas scuola, lIlva di Taranto e una marea di stranieri che chiedono attenzione per ci che sta accadendo a Lampedusa. Criticano le politiche dellUnione europea e le leggi italiane che non consentono a una nave di soccorrere i naufraghi, pena laccusa di favoreggiamento allimmigrazione clandestina, urla dal megafono un senegalese. Spiega di aver perso molti amici in quel tratto di mare che divide lAfrica dalla speranza. Intanto movimenti e associazioni sono arrivate a Santa Maria Maggiore. Dai megafoni laccusa contro Montepaschi, salvato dal governo con i soldi del welfare. Davanti a una filiale della banca, in via Merulana, per, nessuno alza un dito. Niente vernice, niente bancomat devastati, come accaduto in altre occasioni. Solo un paio di agenzie immobiliari, Tecnocasa e Gabetti, diventano obiettivo di un gruppo pi agitato. Ma dopo un paio di petardi e qualche uovo contro le vetrine, la rabbia si placa.

VOGLIA DI RIVOLUZIONE
C chi parla di marxismo rivoluzionario, chi vuole uscire dallUnione europea. Tutti hanno un nemico comune, oltre alle banche

UN FIUME DI BANDIERE
A piazza della Repubblica il corteo appena partito. Lungo le direttrici che entrano in citt scoppia il caos. Stessa cosa in centro. Quando il fiume di bandiere arriva davanti alla stazione, dalla Colombo, allAppia, alla Salaria e Tiburtina, il traffico va in tilt. Altri manifestanti continuano a uscire dalle fermate della metro. Non sono in ritardo. La colpa delle perquisizioni dei bus con cui siamo arrivati, spiega-

IN MOLTI HANNO TRASCORSO LA NOTTE NELLA TENDOPOLI A SAN GIOVANNI INGORGHI E CODE SULLE CONSOLARI

e alla cattiva finanza: Cgil, Cisl e Uil. Sindacati colpevoli di aver avvallato la politica della Bce e di essersi svenduti e di aver dimenticato cosa il sindacato. Sono pochi i commercianti che hanno abbassato le serrande. Qualcuna, addirittura, viene riaperta e i manifestanti accolti con un sorriso. Ci sono famiglie che non riescono pi ad andare avanti, dice una delle Mamme Vulcaniche vestite di rosso. Dietro di loro sfilano operai della Fiat, dipendenti del San Raffaele, Alitalia, ferrovieri, poligrafici. Ci sono i precari della Coop, della Leroy Merlin. E ancora: i vigili del fuoco con una delegazione di una cinquantina di pompieri. In fila pure i lavoratori delle cooperative di pulizia delle scuole e i comitati inquilini. Anche gli stranieri che arrivano da Paesi disperati sono tanti: c chi porta la maglietta contro il dittatore di turno, a ognuno il suo. In via Emanuele Filiberto tre teste di gomma ballano in mezzo al corteo. Sono Marchionne con i denti da vampiro, Berlusconi con il cappellino da carcerato e un Maroni sdentato e con la pelle scura. Lungo le stradine laterali decine di blindati. In via Labicana uno sbarramento di mezzi corazzati oscura il Colosseo. Lontano la voce amplificata d il benvenuto alla testa del corteo che sbarca a San Giovanni. Il campo davanti alla basilica si riempie. Vengono montate le prime tende che in nottata ospiteranno i militanti, in attesa del bis, atteso per oggi. Un cartello appoggiato a una baracca rimanda allappuntamento: Il meglio deve ancora venire.... Riccardo Tagliapietra
RIPRODUZIONE RISERVATA

La testa del corteo al suo arrivo a piazza San Giovanni. Cori, slogan, striscioni: in trentamila hanno sfilato pacificamente per le strade del Centro. Per fortuna non si sono registrati episodi di violenza ma archiviata la giornata di ieri resta alto lallarme per il corteo di oggi Foto TOIATI

I disagi

Dalle 13 stazioni metro chiuse e linee bus deviate


Oltre 50 linee bus deviate, cinque stazioni della metro chiuse. Il corteo di oggi stravolge la viabilit della capitale gi a partire dalle ore 13 quando le stazioni di Repubblica e Barberini della linea A della metro, e di Castro Pretorio e Colosseo della linea B verranno chiuse. Niente accesso alla stazione di San Giovanni (nella foto) gi da ieri per ragioni di ordine pubblico: sul piazzale per tutta la notte si sono accampati i manifestanti che partiranno alle 14 per sfilare per le strade del Centro. La manifestazione giunger in piazzale di Porta Pia. Il percorso si snoder lungo via Indipendenza, via San Martino della Battaglia, viale Castro Pretorio, piazza della Croce Rossa e viale del Policlinico per giungere in piazzale di Porta Pia. Durante il corteo verranno deviate le linee bus H, M, 16, 38, 40, 53, 60 60L, 61, 64, 70, 71, 75, 81, 82, 85 87, 90, 92, 105, 140, 170, 175, 186, 217, 360, 490, 491, 492, 495, 590, 649, 650, 665, 673, 714, 810, 910 C2, C3. Anche le linee tram 5, 8 e 14 potrebbero subire deviazioni o limitazioni. Inoltre la linea 3 verr sostituita da bus sullintera linea. Il corteo dovrebbe terminare alle 20.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Merulana, piazza di Santa Maria Maggiore, via Liberiana, via Cavour, via Giovanni Amendola, via delle Terme di Diocleziano, piazza della Repubblica, via Cernaia, via Pastrengo, via XX Settembre, via Goito, piazza

Offerta valida a fronte dell'acquisto di un occhiale completo di lenti antiriflesso su prodotti selezionati. Lo sconto sulle lenti equivale al 50% di sconto sul prezzo di listino della montatura. Non cumulabile con altre promozioni o convenzioni in corso. Per ulteriori informazioni rivolgersi al personale di vendita.

PER IL MESE DELLA VISTA UNOPPORTUNIT IRRIPETIBILE.


SULLE LENTI PARI AL

DEL PREZZO DELLA

MONTATURA

Roma Via Appia Nuova, 111 - Via Cola di Rienzo, 186 - Via dei Colli Portuensi, 517/b - Via Eritrea, 28 - Viale Europa, 81 - Via Frattina, 39 - Viale Parioli, 27/a - Via Salaria, 90 - Viale Tiziano, 104 - Via di Torrevecchia, 15 - Via Vigna Stelluti, 147 - c/o Centro Commerciale Cinecitt - c/o Centro Commerciale I Granai di Nerva - c/o Centro Forum Stazione Roma Termini (1 interrato) - c/o Centro Commerciale Porta di Roma c/o Centro Commerciale Casetta Mattei - c/o Centro Commerciale Romaest - c/o Centro Commerciale Euroma 2 - Aprilia (LT) c/o Centro Commerciale Aprilia 2 - Alatri c/o Centro Commerciale Panorama - Latina c/o Centro Commerciale Latina Fiori - c/o Centro Commerciale Morbella - Ostia (RM) Viale delle Baleniere, 117 - Pomezia (RM) c/o Centro Commerciale Sedici Pini

-MSGR - 20 CITTA - 43 - 19/10/13-N:RCITTA

43

Cronaca di Roma

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Oggi il corteo ad alta tensione gi espulse cinque tute nere


Schierati 4mila agenti, zona rossa lungo `Scoperto un furgone carico di bastoni il percorso e intorno agli obiettivi sensibili e sassi vicino alluniversit La Sapienza
`

LALLARME
A Roma lattenzione altissima, il timore di disordini e incidenti in un corteo che si preannuncia ad alta tensione, tiene le forze dellordine in allarme. Il ministro dellInterno Angelino Alfano ha chiesto gi nei giorni scorsi Massima prevenzione e controlli per i cortei. Oggi la giornata ritenuta pi calda, dopo la manifestazione di Ubs-Cobas di ieri, scenderanno in piazza gli attivisti dei movimenti, No Tav e centri sociali. Oltre quattromila uomini delle forze dellordine terranno sotto controllo i manifestanti e gli obiettivi ritenuti sensibili. Il corteo partir alle 14.30 da piazza della Repubblica per arrivare a San Giovanni, sfiler allEsquilino e a Porta Pia assediando i ministeri dellEconomia e delle Infrastrutture. Si temono incidenti, tra gli investigatori c preoccupazione per la presenza dei black bloc e tutta la galassia antagonista che rester in piazza fino a domenica: nella notte previsto lallestimento di una nuova tendopoli davanti al ministero delle Infrastrutture.

I BLACK BLOC RISPEDITI OLTRE FRONTIERA NELLA NOTTE NUOVI CONTROLLI SU STRADE E AUTO IN SOSTA

I BLACK BLOC
Gioved notte cinque black bloc francesi tra i 20 e i 40 anni sono

stati fermati per un controllo in piazza del Collegio romano, alle spalle di Montecitorio La polizia li ha sorpresi in piazza del Collegio romano, i francesi si trovavano davanti al commissariato Trevi Campo Marzio, e il controllo scattato immediatamente. La polizia ha scoperto che tre di loro sono stati denunciati in passato per turbativa dellordine pubblico allestero e anche in Italia, hanno partecipato a scontri e disordini durante le manifestazioni No Tav in Val di Susa. La polizia doltralpe ha informato i colleghi italiani che gli altri due risultano indagati per terrorismo. I francesi non hanno dato nessuna spiegazione sulla loro presenza nella piazza che si trova alle spalle dei palazzi della politica, per loro stato disposto lallontanamento. I black bloc non avevano cellulari, secondo gli inquirenti un modo per non essere intercettati. Il sospetto degli investigatori che i francesi sono stati sorpresi nel pieno di un sopralluogo a Montecitorio, uno dei luoghi ritenuti sensibili. Carabinieri e poliziotti bonificano da due giorni le strade, niente auto in sosta, tombini sigillati e via tutti i cassonetti. La citt sar blindatissima, molti negozi abbasseranno le serrande come in una specie di coprifuoco. Le forze dellordi-

ne controlleranno anche caselli autostradali, ferrovie e aeroporti.

VOLTI MASCHERATI
I primi momenti di tensione ieri mattina al Pigneto, lallarme scattato da Ponte Casilino poco dopo mezzogiorno, durante la manifestazione dei Cobas, una ventina di anarchici col volto mascherato hanno lanciato vernice contro un deposito Atac in disuso poco lontano dal mercato del Pigneto. Nel giro di pochi minuti sono arrivati tre blindati dei carabinieri e un elicottero, gli anarchici hanno fatto un volantinaggio, protestavano contro gli

arresti del 15 ottobre del 2011. I carabinieri in tenuta antisommossa sono entrati nel mercato tra le proteste della gente. Gli anarchici sono scappati, unora dopo sono ricomparsi a Santa Maria Maggiore, gli agenti della Digos e della Guardia di Finanza sono riusciti a disperderli di nuovo. In viale Regina Elena, vicino alla Sapienza, i carabinieri e la polizia hanno scoperto un furgone con dentro manici di piccone, biglie di vetro, sassi, manganelli retrattili comprati da poco. Oggi verr montata una tendopoli a Porta Pia. Paola Vuolo
RIPRODUZIONE RISERVATA

Rafforzata la vigilanza anche davanti al Quirinale

Dagli skinhead agli anarchici, tutte le sigle in piazza


LA GALASSIA
Due grandi gruppi. Uno autoctono, laltro rimpolpato dalla galassia antagonista proveniente dal resto dItalia. Ci sono gli anarchici eversivi e improntati alla violenza, scrivono nei rapporti gli investigatori. Gli skinheads rossi, molti dei quali prendono forma dalle fila del tifo giallorosso, come i Fedayn. Autonomi e marxisti leninisti, miscelati alloccorrenza nei vari gruppi No Tav, No Muos, No Dal Molin. Uno zoccolo duro che non si sottrae allo scontro. Tuttaltro. Che proprio attraverso lo scontro di piazza, anima una sorta di laboratorio di guerriglia. E quando una manifestazione comincia a prendere forma, loro arrivano allultimo, portando armi improprie e violenza, infilandosi nelle fila di chi scende per protestare, talvolta usati ad hoc per innescare gli scontri. Ecco cosa spiegano i rapporti dellintelligence che prevede per oggi pomeriggio un rischio-incidenti molto alto. Tutto dipender dalla prevenzione e dalle misure messe in atto per consentire la separazione da chi vuole manifestare e chi, invece, preferisce lo scontro. Ci sono gruppi che tenteranno di infilarsi nel corteo durante il tragitto. Magari vicino ai luoghi pi sensibili. E questo dovr essere evitato dal filtraggio dei 4mila agenti messi in campo. Altri, invece, saranno gi tra le fila dei manifestanti. Realt provenienti da percorsi differenti con un unico nemico in comune: lo Stato capitalista e imperialista e le forze dellordine.

LABORATORI E GRUPPI
I temuti No Tav, sono diventati un nome che raccoglie pi identit, spiegano gli investigatori, un laboratorio di guerriglia da usare alloccorrenza, come citava un recente documento del Viminale. Cui si sommano gli antagonisti duri e puri. Quelli del laboratorio Acrobax di Roma, impegnati an-

DAL NORD EST I GRUPPI PIU TEMUTI SPECIALISTI NELLE TECNICHE DI GUERRIGLIA METROPOLITANA

che nel sociale, gli Askatasuna di Torino, il Gramigna di Padova (dove pass linchiesta del pm di Milano Ilda Boccassini sulle nuove brigate rosse). Si aggiungono i Cinefuegos toscani, i Carc, i Reds (red and anarchy skinheads) di San Lorenzo. Alcuni dei quali protagonisti in passato, secondo i servizi, di terrorismo urbano. Gruppi che per spesso sfilano senza problemi, ma che alloccorrenza sanno mostrare i muscoli. A loro si aggiungono studenti e giovani lavoratori, facili da manovrare da chi si occupa di creare disordini, citano i testi in materia di ordine pubblico, coinvolti nel passato recente, a Roma, negli scontri di piazza. E oggi qualcuno, per gli investigatori, tenter la replica. R.Tag.
RIPRODUZIONE RISERVATA

-MSGR - 20 CITTA - 44 - 19/10/13-N:RCITTA

44

Cronaca di Roma

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Il Comune si spacca sulle nomine, maggioranza in bilico


Il presidente della commissione Commercio, Corsetti minaccia di dimettersi in caso di nuove assunzioni esterne
`

CAMPIDOGLIO
Le nomine dei nuovi dirigenti capitolini scuotono la maggioranza, che si divide soprattutto nella scelta di esterni allamministrazione. Ieri la delibera sarebbe dovuta approdare in giunta, secondo uno schema che prevede meno poltrone, ma dirigenti esterni e costi pi alti. Ma una serie di nodi ancora sul tappeto hanno consigliato un rallentamento, e cos il provvedimento che riordina i vertici dei dipartimenti, che va approvato entro il 31 ottobre, stato tolto dallordine del giorno della seduta.

la pi grande amarezza a prendere le distanze da tale decisione, contrastandola con ogni mezzo e, in mancanza di risultati, ad avviare una profonda riflessione che potrebbe portarmi ad assumere decisioni pi drastiche. Corsetti non specifica quali, ma lipotesi dimissioni concreta.

I SINDACATI
A Marino scrivono anche i segretari di Cgil Fp Roma e Lazio, Cisl Fp Lazio e Uil Fpl Roma e Provincia, Natale Di Cola, Roberto Chierchia e Sandro Bernardini. Decentramento amministrativo, partecipazione, valorizzazione delle competenze e delle risorse interne, piani di razionalizzazione della spesa, aumento della qualit e della quantit dei servizi ai cittadini, eliminazione degli sprechi e delle inefficienze, trasparenza, sono questi alcuni dei temi su cui spingeremo affinch il confronto parta al pi presto subito dopo lapprovazione del riassetto organizzativo - scrivono Siamo convinti che solamente attraverso un vero confronto e con il protagonismo di tutti gli attori riusciremo a dare vita alla fase 2 e quindi alla realizzazione di una macrostruttura in grado di affrontare le grandi sfide che ci aspettano per il rilancio della citt. Fabio Rossi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sopra, laula Giulio Cesare. A sinistra, Orlando Corsetti

LA LETTERA
Ad agitare le acque arrivata anche la lettera inviata ieri mattina a sindaco e assessori da Orlando Corsetti, consigliere comunale Pd e presidente della commissione commercio. Da voci che circolano sempre pi insistentemente per i corridoi del Campidoglio scrive Corsetti - sembra che nella riorganizzazione della macrostruttura sia previsto linserimento del 15 per cento di nuovi dirigenti esterni: sono convinto che si tratti di un tentativo di infangare il governo capitolino e la maggioranza che lo sostiene. In caso contrario, sottolinea lex presidente del I Municipio, mi vedrei costretto, con

Lopposizione e il piano per affossare il sindaco


IL BILANCIO
Se il bilancio 2013 conterr nuove tasse, con linnalzamento dellaliquota comunale Irpef o dellaliquota Imu sulle prime case, lopposizione di centrodestra far opposizione durissima in consiglio comunale, presentando decine di migliaia di emendamenti, per far scadere il termine del 30 novembre e far cadere Ignazio Marino. La linea stata decisa ieri, in un vertice convocato negli uffici del gruppo capitolino del Pdl, in via delle Vergini. Una riunione in cui si sono confrontate due linee diverse esistenti nel partito. La linea dura - caldeggiata dal coordinatore regionale Vincenzo Piso e, soprattutto, dal leader cittadino Gianni Sammarco - prevede di fare senza indugi ostruzionismo contro la manovra, sulla stessa falsariga di quello che fece nel 2012 il centrosinistra, allora opposizione, per bloccare la delibera che prevedeva la creazione della holding capitolina. Allora la tattica ostruzionistica della minoranza ebbe la meglio, avallata anche da sentenze del Tar e del Consiglio di Stato. Adesso potrebbe essere il Pdl ad adottare lo stesso strumento, costringendo Marino a lasciare Palazzo Senatorio. Su questa linea si sono schierati Giovanni Quarzo e Marco Pomarici. Una seconda ipotesi prevede invece di modulare la risposta a seconda delle misure. Insomma, tutti a casa se ci saranno nuove tasse. le debolezze della giunta Marino, senza per arrivare a elezioni immediate. Ci consentirebbe al centrodestra di riorganizzarsi con calma, facendo dimenticare la disfatta elettorale della scorsa primavera, fa osservare un dirigente del Pdl. A mediare tra le due posizioni ci sono il capogruppo Sveva Belviso e Roberto Cantiani. Se davvero Marino vuole chiudere il bilancio 2013, gli consiglierei vivamente di allontanare subito ogni ipotesi di aumento delladdizionale Irpef ai danni dei romani, sottolinea Mennuni. Fa.Ro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

OBIETTIVO DIFFIDA
Altrimenti, si punta a superare il 30 novembre - provocando larrivo della lettera di diffida del prefetto con la minaccia di commissariamento - per poi consentire lapprovazione della manovra in extremis. I fautori di questa linea, Lavinia Mennuni e Giordano Tredicine, ritengono che in questo modo si metterebbero comunque a nudo

Foto: Lelli e Masotti

Agenzia dell e Dogane e dei Monopol i

-MSGR - 20 CITTA - 45 - 19/10/13-N:

45

Cronaca di Roma

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

La finta laurea del capostaff e limbarazzo del vicesindaco


`

Andrea Bianchi, collaboratore di Nieri `Per essere assunto aveva millantato costretto a lasciare lincarico in Comune un titolo di studio mai conseguito
ruolo di assessore al Bilancio, con la giunta Marrazzo. Aver scoperto che un mio stretto collaboratore non aveva i requisiti richiesti per ricoprire questo incarico una ferita profonda, sottolinea Nieri. non ha mai conseguito. Dopo un controllo a quei documenti si scoperta la verit. Solo nelle ultime ore. Durante la riunione di maggioranza che si svolta ieri mattina, il vicesindaco apparso piuttosto nervoso. Poi abbiamo capito il perch, raccontano alcuni consiglieri. La responsabilit di quanto accaduto - conclude Nieri - solo e unicamente mia. Ora quel falso documento potrebbe costare a Bianchi anche una denuncia per falso e truffa. Parte della maggioranza, comunque, fa quadrato attorno a Nieri. Piena fiducia nei suoi confronti confermata dal primo cittadino. Il capogruppo Pd, Francesco DAusilio, sottolinea che quella di Bianchi una triste vicenda umana che per va stigmatizzata. Lopposizione, invece, attacca: Con Marino continua la vecchia politica: amici degli amici assunti senza titolo e a oltre 100 mila euro lanno, dice Alessandro Onorato, capogruppo della Lista Marchini. Sulla stessa linea Fabrizio Ghera, di Fratelli dItalia: Adesso arrivano pure i contratti illegittimi, ecco la trasparenza del sindaco Qualche giorno fa, spiega Ghera, ho richiesto un accesso agli atti per verificare i curricula dei dirigenti assunti in quella che Marino, in campagna elettorale, chiamava la casa di vetro: ebbene, le dimissioni che Nieri ha chiesto al suo capostaff confermano che le voci che arrivavano su molti dirigenti infilati dal sindaco erano attendibili. Secondo Sveva Belviso, capogruppo Pdl, la giunta Marino si sta avviando mestamente al capolinea. Michela Giachetta
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CASO
Una nuova grana per lamministrazione di Ignazio Marino, dopo il caso della nomina del comandante della polizia municipale. Una laurea falsa, dichiarata, ma mai conseguita da uno dei dirigenti del Comune. Una volta scoperto linganno, messo in atto da uno dei suoi pi stretti e fidati collaboratori, Andrea Bianchi, il vicesindaco, Luigi Nieri, gli ha chiesto di dimettersi. Ad annunciarlo lo stesso vice di Marino, in una conferenza stampa convocata in fretta e furia in Campidoglio. Durante le verifiche emerso che il mio capo staff, Andrea Bianchi, non laureato - spiega - Per questo gli ho chiesto di rassegnare le sue dimissioni, cosa che ha gi fatto. Bianchi, 41 anni, avrebbe guadagnato 115 mila lordi allanno. Ma il vicesindaco non si sofferma sullo stipendio, quanto sul rapporto di fiducia che lo legava a Bianchi.

115 mila
Il compenso annuo lordo previsto per il capo dello staff del vice sindaco
Bianchi cos come tutti i dirigenti del Comune ha presentato unautocertificazione per entrare nello staff, da cui risultava la laurea in Giurisprudenza. Fra i requisiti richiesti per ricoprire lincarico di capo staff c proprio quel titolo di studio. Che lui

Unimmagine di Palazzo Senatorio

Via libera in giunta, il trotto a Capannelle


Approvata, ieri, in giunta la delibera che prevede la realizzazione del nuovo impianto del trotto all'interno dell'Ippodromo delle Capannelle. La delibera consentir la realizzazione del nuovo impianto, sbloccando, cos, il progetto definitivo per la trasformazione della pista di galoppo ad ostacoli in una da trotto di 1.000 metri. Il costo dell'operazione di 1,9 milioni tutti a carico della Hippogroup Roma Capannelle spa. Abbiamo approvato il progetto definitivo per le piste di trotto -ha dichiarato Luca Pancalli, assessore allo sport capitolino per le stalle stiamo seguendo la road map degli impegni iscritti nel concordato preventivo.

IN REGIONE
Il collaboratore lavorava con lui da oltre 10 anni, sin dai tempi della Regione Lazio, quando lattuale vicesindaco ricopriva il

IMBARAZZO E FASTIDIO A PALAZZO SENATORIO LOPPOSIZIONE: ARRUOLATE PERSONE CHE NON AVEVANO TITOLI SUFFICIENTI

Il capostaff di Nieri

Fitch: i tagli del Comune non bastano, il debito aumenter


IL RAPPORTO
Troppe incertezze nella politica di bilancio utilizzata per tamponare il deficit e finanziare gli investimenti. Previsioni di entrate gonfiate da una capacit di raccolta - imposte, affitti e multe - che non supera l80 per cento di quanto viene iscritto nei libri contabili. Problemi nel colmare i debiti delle aziende municipalizzate, in particolare Atac e Ama. Sono questi, secondo il rapporto di Fitch, i motivi principali che hanno portato lagenzia a tagliare il rating a lungo termine del Comune di Roma da Bbb+ a Bbb, con outlook negativo, parlando della possibilit per il Campidoglio di un deficit protratto nel medio termine.

LE MISURE
Fitch ritiene che il Comune di Roma possa non riuscire a mettere un campo le misure correttive per equilibrare le entrate ricorrenti e la spesa in modo strutturale. Lagenzia si aspetta che la Regione aumenti i trasferimenti per il trasporto pubblico locale di circa 150 milioni di euro, mentre altri 150 andrebbero reperiti dallamministrazione. Il Campidoglio, considera Fitch ha annunciato aumenti delle impo-

ste minori (come la tassa di soggiorno) e tagli nei finanziamenti (50 milioni di euro) allAtac. Ma nella relazione si ritiene che i tagli alla spesa possano essere difficili da realizzare senza una riforma del settore, visto che laumento dei trasferimenti dal Cam-

pidoglio stato fondamentale per evitare il tracollo finanziario delle societ municipalizzate Atac e Ama.

I RICAVI GONFIATI
Il raggiungimento del pareggio di bilancio, secondo lagenzia, pu essere in parte legato a entrate gonfiate, che non considerano un tasso di raccolta medio dell80 per cento rispetto alle previsioni. La bassa raccolta determinerebbe un deficit stimato in 100 milioni di euro rispetto al preventivato, mettendo pressione sulla liquidit nel medio termine, proprio a causa della scarsa capacit di fare cassa. Ro-

LAGENZIA DI RATING PUNTA IL DITO SUI PROBLEMI DELLE MUNICIPALIZZATE E SULLE PREVISIONI DI ENTRATE GONFIATE

ma Capitale beneficia di un rapporto stretto con il governo nazionale, ricorda Fitch, con cui si sta negoziando il trasferimento alla gestione commissariale del Comune di Roma (che ha un rating pari a Bbb+ con outlook negativo) di circa 500 milioni di euro per spese in conto capitale sostenute nel 2013, a causa di ritardi nella realizzazione di circa 400 milioni che sarebbero dovuti arrivare da cessioni di immobili. Il debito di circa 6,5 miliardi accumulati prima di aprile 2008 gi stato trasferito alla gestione commissariale. Fa.Ro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lingresso di una sede di Fitch

-MSGR - 20 CITTA - 46 - 19/10/13-N:

46
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Offerta valida per immatricolazioni no al 31/10/2013 per Fiesta 3 porte 1.4 GPL 92CV e Focus 1.6 GPL 120CV a fronte di rottamazione o permuta di qualsiasi vettura. Solo per vetture in stock, grazie al contributo dei FordPartner. IPT e contributo per lo smaltimento pneumatici esclusi. Messaggio pubblicitario con nalit promozionale. Fiesta: consumi da 4,1 a 7,1 litri/100km (ciclo misto); emissioni CO2 da 107 a 129 g/km. Focus: consumi da 4,1 a 6,4 litri/100 km (ciclo misto); emissioni CO2 da 104 a 144 g/km. Il costo del pieno a 26 riferito a Fiesta e si basa su un prezzo medio del GPL alla pompa di 0,77 /l. Le immagini presentate sono a titolo puramente illustrativo e possono contenere accessori a pagamento.

Laumento dellIVA impatta sulle tasche di tutti.


Il Sole 24 Ore

A ottobre tutta la gamma GPL Ford al prezzo del benzina

Tecnologia GPL Ford: la ricetta contro il caro vita.

FIESTA 1.4 GPL 92CV 9.950


Clima e Sound System con USB

FOCUS 1.6 GPL 120CV 16.200


Clima automatico e SYNC

Fai un pieno con 26


Ti aspettiamo anche domenica 20

Dragona

Via Flaminia, 1113 Via alaria, 128

06 51 7621
www.carpoint.it

06 56 19 31
www.lidauto.it

06 33 235 1
www.fordstar.it

-MSGR - 20 CITTA - 47 - 19/10/13-N:

47

Cronaca di Roma

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Scuole, da ristrutturare una su due


`

Allarme sicurezza, pi della met degli edifici troppo vecchi `Gli investimenti per la manutenzione dal 2011 sono crollati Nella provincia 114 istituti in zona sismica non sono a norma in alcune strutture non ancora stato eliminato lamianto
la scuola e all'infanzia del XIV municipio, Daniela Scocciolini, il 30 settembre scorso, ha inviato una lettera al sindaco Marino, all'assessore ai Lavori Pubblici, Masini e a quello alla Scuola, Cattoi, chiedendo l'immediata messa in sicurezza di tre plessi scolastici: l'istituto Bellingeri, la scuola materna C'era una volta e la scuola media Monte Arsiccio. Le tre strutture, dopo le relazioni dell'Asl, presentano tracce d'amianto che, seppur in quantit inferiori rispetto al limite stabilito dal decreto ministeriale 6 settembre del 1994, sono l, da anni, in attesa di essere sanate.

LEMERGENZA
Soffitti pericolanti, riscaldamenti obsoleti, infissi datati. E poi tetti carichi d'amianto e barriere architettoniche che impediscono ai portatori di handicap di varcare senza difficolt anche solo l'ingresso della scuola. Per gli studenti di Roma entrare in classe ogni mattina significa fare i conti con una serie infinita di mancanze strutturali e il diritto allo studio passa anche da qui, dai disservizi che la scuola pubblica offre agli studenti.

Il seminario

Trattamenti allavanguardia nella cura della leucemia


La prognosi della leucemia linfoide acuta (Lla) nel bambino incredibilmente migliorata negli ultimi decenni. Oggi, un bambino trattato in un centro altamente specializzato ha una probabilit di guarigione che si aggira intorno all'80%. LAil (Associazione italiana contro le leucemie) dedica per la prima volta un incontro alla leucemia acuta. Il seminario avr luogo a Roma il 25 ottobre, presso la sala Convegni dell'Ail, in Via Casilina 5 (ore 10.30). Nel corso del meeting diversi specialisti illustreranno i trattamenti all'avanguardia oggi disponibili e i possibili sviluppi delle terapie. Inoltre verr presentato il progetto di assistenza domiciliare pediatrica dell'Ail, che consente ai bambini di essere curati a casa, vicino ai propri cari. L'incontro sar introdotto da Franco Mandelli, presidente nazionale Ail, e vedr la partecipazione, fra gli altri, di Franco Locatelli, direttore del Dipartimento di Onco-ematologia pediatrica Ospedale Bambino Ges di Roma.

GLI INTERVENTI
L'assessorato ai Lavori Pubblici di Roma capitale ha gi in mano una lista d'interventi per decine d'istituti, sparsi in ogni dove nella citt. Nessun municipio, infatti, escluso da quella lista nera per la quale almeno una scuola deve essere messa in sicurezza. E calcolando che il 60% degli edifici scolastici stato costruito prima del 1971, di lavoro da fare ce n' molto. Dai problemi apparentemente pi semplici, quali il consolidamento dei solai, come quelli alla scuola primaria Trento e Trieste nel I municipio, fino alla minaccia pi seria dell'amianto. L'assessore al-

POCHI SOLDI
E l'elenco delle drammaticit non finisce qui, tanto che il report stilato dall'istituto Cresme, in collaborazione con la Confederazione nazionale dell'artigianato, e presentato ieri alla casa delle imprese a Garbatella, sull'edilizia a Roma e in provincia, parla chiaro: non s'investe abbastanza nella manutenzione degli istituti scolastici. Il numero d'interventi sulle strutture pubbliche, dal 2011 a oggi, non ha raggiunto il 2%, fermandosi a 49 scuole ristrutturate per un impiego complessivo di 31,2 milioni di euro. Non solo. Perch gli interventi pi importanti, e cio quelli legati alla messa in sicurezza degli edifici, sono stati succinti e approssimativi. Ben 114 scuole della provincia di Roma, pur trovandosi in zone a rischio sismico, ad esempio, non sono state messe a norma. E il problema solo uno: la mancata copertura finanziaria. In tre anni gli investimenti pubblici nel settore sono crollati, con una perdita di 150 mi-

NEL PROSSIMO BANDO DELLA REGIONE PREVISTI 67 MILIONI LANNO SCORSO SONO STATI AVVIATI SOLTANTO 22 APPALTI

lioni di euro. Nel 2011 i bandi per la manutenzione ordinaria e straordinaria nelle scuole sono stati 69, per un importo di 236 milioni di euro. L'anno scorso ci sono state appena 22 gare e 23 milioni di euro disponibili. Quest'anno si registrata una debole ripresa, con 45 bandi di gara licenziati e 86 milioni di euro a disposizione. Dal Campidoglio, l'assessore Masini, intervenendo alla presentazione del rapporto, ha garantito un impegno certo: Stiamo lavorando per cogliere ogni opportunit su questo tema - ha detto - come il prossimo bando della Regione per il recupero e la messa in sicurezza degli edifici da 67 milioni di euro. Camilla Mozzetti Nella scuola Trento e Trieste i solai sono pericolanti
RIPRODUZIONE RISERVATA

COMM. EFF. NEI TERMINI DI LEGGE

Lavorare con la voce


CORSO DI

MESSAGGIO PROMOZIONALE

DOPPIAGGIO
Attraverso la tecnica del doppiaggio, possibile acquisire una notevole padronanza del linguaggio verbale, requisito fondamentale per una comunicazione mente farsi capire, esprimersi in modo diretto e chiaro, conoscere le tecniche per mantenere desta lattenzione di chi ascolzata da una recitazione precisa: pulita, diIl nostro gruppo di Attori Doppiatori organizza un nuovo corso suddiviso in 14 lezioni pratiche in sala di doppiaggio, 3 ore ciascuna, 2 volte a settimana e prevede la partecipazione di massimo 10 persone per permettere a tutti di Il corso aperto a tutti, aspiranti professionisti, semplici appassioattitudini offrendo altissima professionalit artistica e tecnica a costi estremamente ridotti.

I PIU FORTI
IN TAGLIE FORTI!
MODA UOMO MODA DONNA

Didattica: controllo dellemotivit - impostazione della voce - timbro intonazione - dizione - articolazione - ritmo - respirazione - recitazione
I docenti sono Attori Doppiatori professionisti. Tutti i corsi si tengono nelle sale di doppiaggio degli studi TITANIA di Roma (parcheggio privato).

Via Merulana, 30 - ROMA - Tel. 06/44700617 Via del Gambero, 18 - ROMA - Tel. 06/6794012 Via Merulana, 5 - ROMA - Tel. 06/4465873

Tel. 06 6628731 - www.lavorareconlavoce.it


Studi Titania Srl - Via Prospero Santacroce 131/c, 00167 Roma

DOMENICA APERTI IN TUTTI I NEGOZI

-MSGR - 20 CITTA - 48 - 19/10/13-N:

48
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Ogni giorno hai unottima ragione per seguirci on line. Anzi, dieci

Vai su ilmessaggero.it Il sito che si fa in dieci per te.

PI RUBRICHE SPECIALI

PI MULTIMEDIALE

ilmessaggero.it dieci volte nuovo, ogni giorno. Vieni a trovarci sul sito che ti sorprende ogni volta!

PI TECNOLOGIA

PI OPINIONI

PI CULTURA

PI SERVIZI

PI ATTIVO

PI VICINO

PI SOCIAL

PI SPORT

-MSGR - 20 CITTA - 49 - 19/10/13-N:

49

Cronaca di Roma

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Multe cancellate con la scusa del disabile


`Molti verbali sono stati archiviati: risultava che il veicolo Secondo gli investigatori cera un sistema organizzato allinterno dellUfficio Contravvenzioni per favorire amici era stato usato per accompagnare un handicappato `
fiche, avevano trovato copie di documenti intestati a persone invalide. Si trattava degli stessi documenti utilizzati per la presentazione di decine di ricorsi a contravvenzioni che poi erano state annullate. Il sospetto, scrive Sabatino, che i tre vigili siano implicati in alcune operazioni illecite finalizzate a propiziare l'annullamento di verbali per infrazioni al codice della strada mediante la presentazione di ricorsi che giustificano falsamente l'infrazione commessa con il trasporto di invalidi a bordo del mezzo sanzionato. La giustificazione a multe per divieto di sosta o per aver varcato senza autorizzazione zone a traffico limitato, infatti, nella documentazione sequestrata era sempre la stessa: il veicolo sanzionato era stato utilizzato per accompagnare un disabile ad effettuare una visita medica urgente, o per portare il nonno non deambulante ad un controllo. In un caso, il mezzo usato era addirittura un autocarro. Ogni ricorso era poi corredato dalle fotocopie del documento didentit e del pass del disabile e dalla dichiarazione dell'invalido con tanto di firma. Tutto falso: dagli accertamenti, continua Sabatino, emerso che le dichiarazioni e le firme sono state apposte da altre persone.

LINFORMATIVA
Non ci sono solo multe cancellate ad una lunga lista di privilegiati, verbali spariti nel nulla e ricorsi archiviati con modalit anomale, agli atti dell'inchiesta che ha travolto l'Ufficio Contravvenzioni di via Ostiense e che ha portato all'arresto di un funzionario e di un'impiegata per cui la Procura ha gi chiesto il giudizio immediato. Nella sezione Notifiche dellufficio, cera anche chi archiviava le multe prese da amici e conoscenti fingendo che il mezzo sanzionato fosse stato utilizzato per trasportare un disabile, e allegando ai ricorsi da presentare in Prefettura una dichiarazione falsa, apparentemente firmata dallinvalido. Peccato che non fosse vero nulla: dalle indagini emerso che tre vigili si sarebbero appropriati dei documenti intestati ai disabili, utilizzandoli per compilare ricorsi ad hoc.

Tor Vergata La bambina deceduta per il catetere Il primario si difende: Mortalit alta
Al Policlinico di Tor Vergata abbiamo un'incidenza di casi di decessi a ematologia ben al di sotto della media. Il caso della bambina morta a inizio settembre, come ho gi detto, contemplato purtroppo dalla letteratura medica. Il professor Mario Dauri, primario anestesista del Policlinico Tor Vergata di Roma, stato ascoltato ieri pomeriggio dai pm della procura di Roma sulla vicenda della bimba di due anni e mezzo morta durante un intervento per l'introduzione di un catetere venoso in vista di un trapianto di midollo. Le prime indiscrezioni, poi smentite dallospedale, parlavano di un errore nellinserimento del catetere: durante lintervento sarebbe stato usato un catetere da adulti invece di quello per bambini. Quando si lavora in un reparto ematologico ci sono sempre problemi, la mortalit elevata - dice Dauri -. Si verificano casi cos, 2-3% in media secondo la letteratura, 5-6 volte in meno da noi. Dauri riferisce di essere stato sentito dai pm che indagano sul decesso della bambina e dalla commissione interna dell' ospedale, che ha sospeso l'anestesista responsabile dell' intervento, nel quale intervenne lo stesso primario.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua linchiesta sullUfficio Contravvenzioni di via Ostiense

Ospedale israelitico

LA PERQUISIZIONE
A gestire il sistema, secondo gli inquirenti, era il vigile Enrico Riccardi. E scritto nero su bianco in uninformativa di venti pagine, redatta dal colonnello Lorenzo Sabatino, del Nucleo Investigativo di via In Selci. Il 6 maggio, durante una perquisizione negli uffici di via Ostiense, gli investigatori, controllando la scrivania di Riccardi e di due suoi colleghi addetti alla Sezione Noti-

Rimborsi gonfiati: rinviati a giudizio in dieci


Semplici prestazioni dentistiche fatte passare per complessi interventi chirurgici con lo scopo di ottenere rimborsi pi alti del dovuto dal Sistema Sanitario Nazionale. Un raggiro per il quale Giorgio Coen e Giovanni Spinelli, rispettivamente rappresentante legale e direttore sanitario dell'Ospedale Israelitico di Roma, insieme a otto medici in servizio nello stesso nosocomio, sono stati rinviati a giudizio dal Gup Gaspare Sturzo per falso ideologico in atto pubblico e truffa. Tra il 2007 e il 2009, quasi 200 tra estrazioni e comuni riparazioni dentali sarebbero state conteggiate come ben pi onerosi interventi di gengivo-plastica, facendo cos lievitare sensibilmente l'importo dei rimborsi. Parte del surplus generato dal meccanismo sarebbe confluito nelle tasche dei camici bianchi coinvolti. I medici percependo per ogni prestazione una percentuale direttamente proporzionale al tipo di intervento concluso, sarebbero stati ingiustamente ricompensati per servizi diversi da quelli realmente erogati. In dibattimento - ha detto l'avvocato Paolo Gallinelli, difensore di parte civile della Asl Roma D - verr fatta chiarezza sulle numerose fonti di prova acquisite. Oltre all'azienda sanitaria, pure la Regione si costituita parte civile. Riccardo Di Vanna
RIPRODUZIONE RISERVATA

I FRATELLI BERNABEI
Secondo gli inquirenti, sarebbero stati in tanti ad aver guadagnato dal servizio di favore offerto dagli indagati. Come limprenditore Michele Capasso, che risulta aver beneficiato della sparizione di numerose relate di notifica e, al contempo, aver ottenuto l'archiviazione di contravvenzioni sfruttando i documenti dei disabili. Ma il vero record di sanzioni annullate e ricorsi archiviati dei fratelli Bernabei, gli impren-

ditori di Trastevere che hanno denunciato taglieggiamenti da parte di quattro caschi bianchi della municipale e un geometra ora finiti a processo. I fratelli di Trastevere, che non risultano indagati in questo filone d'inchiesta, sarebbero stati favoriti proprio da due vigili: Riccardi e Franco Bianchi che, secondo laccusa, gestivano una vera e propria rete di copertura finalizzata a proteggere con varie modalit illecite gli interessi dei fratelli Bernabei e di altre persone. Michela Allegri
RIPRODUZIONE RISERVATA

I VERBALI: HO DOVUTO PORTARE MIO NONNO IN OSPEDALE TROVATI DOCUMENTI FALSI, DALLE CARTE IDENTIT AI PASS

IL RECORD DI SANZIONI ANNULLATE DEI FRATELLI BERNABEI GI COINVOLTI IN UNALTRA INDAGINE SUI VIGILI URBANI

STERLINE - MONETE ACQUISTO BRILLANTI IMPORTANTI E GIOIELLI SOLO GRANDI FIRME

TEL. 06.6797187 - 06.69799791 - 334.1006142 PIAZZA DEL MONTE DI PIET 19 ROMA


martinogioielli@tiscali.it

www.maxmannanumismatica.com

-MSGR - 20 CITTA - 50 - 19/10/13-N:

50
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

-MSGR - 20 CITTA - 51 - 19/10/13-N:

51

Cronaca di Roma

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Suicida a San Basilio, il pm archivia


aveva 14 anni I giudici: Tormentato da disagio esistenziale IL CASO
Un dramma tutto privato. Nessuno avrebbe spinto Roberto al suicidio. Quel ragazzino di 14 anni, che nella notte tra il 7 e l8 agosto scorso ha scelto di lanciarsi nel vuoto dal tetto del palazzo di San Basilio, dove viveva con i genitori, non ha subito alcuna pressione psicologica. Cos ha stabilito la procura di Roma, che ha chiesto larchiviazione del fascicolo aperto per istigazione al suicidio. Secondo il procuratore aggiunto Pier Filippo Laviani e il pm Simona Marrazza, le testimonianze e gli accertamenti sono univoci: Roberto era tormentato da un dissidio esistenziale, ma non ha subito episodi discriminatori.

`Roberto

In Appello

Gett il bimbo nel Tevere, la Procura chiede 30 anni di carcere


La conferma della condanna a 30 anni di reclusione. E la richiesta, pronunciata ieri in aula, del Pg Laura Capotorto per Patrizio Franceschelli, il 27enne che nel febbraio dello scorso anno gett il figlio di 16 mesi dal Ponte Mazzini del fiume Tevere che quasi due mesi dopo, a Fiumicino, ne restitu il corpo senza vita. Ieri, durante il processo d'appello davanti alla I Corte d'assise d'appello il Pg ha ricostruito la vicenda con una requisitoria particolarmente dura: Franceschelli - ha detto il Pg - ha finto di essere mezzo matto. Uno che fa una cosa del genere, che ammazza il proprio figlio, che realizza un fatto cos abominevole e crudele, che dice che doveva salvare il mondo dalla cattiveria, non un malato di mente. Lui fa quello che ha fatto, fugge, tenta di nascondersi quando si accorge di essere stato notato dai carabinieri; ragiona benissimo, tant' che ai carabinieri dice subito ho fatto una cazzata e questo denota la sua consapevolezza di quanto fatto. Prima dell'intervento del Pg Antonio Coppotelli, consulente della difesa ha sostenuto il grave disagio psichico delluomo: E stata riscontrata su Franceschelli una condizione psicopatologica dell'umore con un grave stato di instabilit comportamentale. Secondo me andrebbero ripetuti i test realizzati. Allepoca dei fatti, i racconti della famiglia del bambino rivelarono che Franceschelli era un soggetto violento e che la madre del bambino era stata ricoverata con gravi disturbi anoressici dovuti ai rapporti col compagno. Ieri hanno preso la parole anche le parti civili, tra le quali il Comune di Roma. Il 25 ottobre, spazio alla difesa e la camera di consiglio che porter alla sentenza.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA LETTERA
Prima di lanciarsi nel vuoto, Roberto aveva lasciato un post-it attaccato al computer: dava indicazioni al padre sulla una pen-drive che conteneva una lettera. Un documento per spiegare la drammatica decisione legata a profondi problemi esistenziali anche di natura sessuale. Secondo quanto accertato dagli inquirenti, quel documento non era stato scritto di getto la notte del tragico volo, ma era stato pi volte modificato nei giorni precedenti al suicidio. Addirittura nell'ultima settimana. Nella lettera non si faceva alcun riferimento a episodi di bullismo subiti, ma il ragazzo descriveva il disagio interiore facendo cenni a una presunta omosessualit e alla sua difficolt di accettarsi, pensandosi diverso. Poi i nomi dei dodici amici a cui i genitori avrebbero dovuto annunciare la notizia della sua morte. E prima di farla finita, Roberto aveva anche modificato l'agenda del suo cellulare, per rendere quei ragazzini, poi sentiti dagli uomini del commissariato San Basilio,

A destra, il ragazzo che si tolto la vita identificabili. Ai soprannomi aveva sostituito nomi e cognomi.

GLI AMICI
In questi mesi gli inquirenti hanno convocato i compagni e gli amici di Roberto. E le testimonianze sono state concordanti: nessuno aveva percepito il disagio dell'amico e tutti hanno negato di essere a conoscenza di episodi di discriminazione o atti bullismo. Era tranquillo, molto studioso e seguito in modo costante dai genitori, hanno detto i ragazzi agli agenti della mobile. Tra i testimoni anche un'adolescente che spesso prendeva l'autobus con Roberto: neppure lei aveva mai assitito ad atti discriminatori.

Caso Cucchi, annullata dalla Cassazione lassoluzione del funzionario delle carceri
LA SENTENZA
La Cassazione ha annullato l'assoluzione di Claudio Marchiandi, l'alto funzionario del Prap, il Provveditorato regionale dell'amministrazione penitenziaria, che aveva sollecitato di persona, nell' ottobre del 2009, il ricovero di Stefano Cucchi nel reparto detenuti del Pertini, dove mor nel giro di pochi giorni. I giudici della Suprema Corte, ieri, hanno accolto il ricorso della Procura generale di Roma e quindi hanno annullato la sentenza di assoluzione di secondo grado di Marchiandi disponendo l'apertura di un nuovo processo d'appello. Al funzionario veniva contestato di aver sollecitato il ricovero di Cucchi nel reparto del Pertini per tenerlo lontano da occhi indiscreti, tanto da presentarsi l in un giorno festivo e fuori servizio dopo aver ricevuto segnalazioni da Rebibbia. Marchiandi era stato il primo dei tredici imputati ritenuti coinvolti nella morte di Cucchi ad essere processato. Mentre, nel gennaio 2011, gli altri dodici coimputati - 3 guardie penitenziarie, 6 medici e 3 infermieri, venivano rinviati a giudizio in Corte di assise -, il funzionario del Prap era stato condannato in abbreviato a due anni di carcere per falso e abuso d'ufficio. Sentenza poi ribaltata con l'assoluzione in appello, ora annullata. I pm titolari dell'inchiesta, Vincenzo Barba e Francesca Loy, stanno preparando l'appello contro la sentenza con la quale il 5 giugno la III Corte di Assise ha condannato per omicidio colposo il primario del Sandro Pertini Aldo Fierro e cinque medici (per il solo reato di falso ideologico), e assolto tre infermieri nonch tre agenti della polizia penitenziaria, insinuando dubbi sul pestaggio e ricollegando la morte del trentenne romano alla fame. A sollecitare l'annullamento dell' assoluzione di Marchiandi, assistito dall'avvocato Oliviero De Carolis, era stato il pg Eugenio Rubolino. Per lui l'intervento sul Pertini di Marchiandi non era da considerarsi lodevole, ma finalizzato ad avere un ricovero altrimenti non eseguibile, essendo consapevole che con quelle patologie era impossibile altrimenti ricoverare Cucchi in quel posto. Adelaide Pierucci
RIPRODUZIONE RISERVATA

I GENITORI
Anche i genitori di Roberto hanno affermato di non avere avuto alcuna percezione del disagio del figlio. Se avessi avvertito la profonda inquietudine che lo tormentava dopo la nostra conversazione sull'omosessualit, non sarei mai andato a dormire. Quell'ultima sera avevamo - ha detto il pap - avevamo guardato la Tv fino a tardi. Val.Err.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I RICORSI
Anche sui recenti pronunciamenti di primo grado per gli altri dodici coimputati, di cui sei assolti, non detta lultima parola.

IL PADRE: NON HO MAI AVVERTITO LA SUA INQUIETUDINE QUELLULTIMA SERA ABBIAMO GUARDATO LA TV FINO A TARDI

MARCHIANDI ERA STATO CONDANNATO IN PRIMO GRADO MA LA SENTENZA ERA STATA POI RIBALTATA

Smascherato il rapinatore Rambo aveva svuotato le Poste di via Sicilia


LARRESTO
Un rapinatore solitario che ha terrorizzato dipendenti e clienti dellufficio postale di via Sicilia, a due passi da via Veneto, facendo irruzione lo scorso 25 settembre con il volto coperto da un passamontagna e stringendo tra le mani un lungo pugnale con la lama seghettata. Con grande freddezza riuscito a immobilizzarli tutti in pochi minuti e, puntando larma alla gola di un dipendente, a farsi consegnare lincasso per poi darsi alla fuga a piedi dileguandosi tra le vie del centro storico. Una scena da film che gli ha fatto guadagnare il soprannome di Rambo, personaggio interpretato da Silvester Stallone. Ma la latitanza del 50enne durata poco, meno di un mese. Anche Rambo, infatti, ha dimostrato di avere un cuore. Nonostante il curriculum da fare invidia ai pi incalliti rapinatori, con svariati arresti alle spalle e 20 anni di carcere gi scontati, si fatto incastrare dallamore. Grazie alle testimonianze raccolte e alle riprese delle telecamere di sorveglianza, gli investigatori sono riusciti a dare un volto al responsabile del colpo alle poste. Da quel momento i carabinieri della stazione Roma Vittorio Veneto lo hanno cercato dovunque, ma di lui nessuna traccia. Dopo accurate indagini, hanno scoperto il suo tallone dAchille e gli hanno teso una trappola. Tramite alcuni conoscenti sono entrati in possesso del suo numero di cellulare. Un militare ha finto di essere un conoscente della sua donna e gli ha dato appuntamento alla stazione ferroviaria di Roma Tiburtina per dargli notizie.

PUNTO DEBOLE
Cos Rambo stato colpito nel suo punto debole. E arrivato puntuale allincontro, a bordo di uno scooter, ma ad aspettarlo non cerano messaggi dellamata, ma i carabinieri. Luomo stato riconosciuto e arrestato. Sotto la sella del motorino, risultato poi rubato, stata trovata una pistola scacciacani che stata sequestrata. Proseguono le indagini dei carabinieri della stazione Vittorio Veneto proseguono per raccogliere elementi di prova che consentano di attribuire allo stesso rapinatore almeno altri quattro colpi messi a segno in zona con lo stesso modus operandi. Rambo si trova ora nel carcere di Regina Coeli. Chiara Acampora
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL 25 SETTEMBRE AVEVA MINACCIATO E IMMOBILIZZATO I DIPENDENTI DELLUFFICIO IN PIENO CENTRO

-MSGR - 01 NAZIONALE - 52 - 19/10/13-N:

52

Cronaca di Roma

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Intimo e giochi, i sexy shop fanno affari


Aumentato del dieci per cento rispetto allanno scorso lacquisto di oggetti legati alle pratiche dellerotismo
`

Sono i distributori automatici a rilanciare il business con la tessera sanitaria o la patente, la privacy garantita
`

TENDENZE
Sar che leco mediatico del romanzo Cinquanta sfumature di grigio ancora non tramontato, sar pure che le avventure tragi-comiche delle quattro ragazze di New York, consacrate da Sex and the City, vantano ancora un vastissimo pubblico di affezionate, nonostante la celebre serie televisiva sia ormai datata. Fatto sta che c un settore cui la crisi economica non riesce neanche a fare il solletico: il commercio dei sexy toys. E se a Roma manca il lavoro e le persone tagliano dalla lista della spesa, pasta, verdura e beni di prima necessit, c, per, unattenzione nel salvaguardare almeno il divertimento; da consumare preferibilmente la sera e in camera da letto.

lacquisto di generi alimentari ma anche di beni secondari, compreso il settore dellelettronica, pur vero che c chi riesce a segnare una linea di rottura.

IN EUROPA
Il mercato del sesso e del suo intrattenimento, dellerotismo e del gioco, alla stregua di quello del lusso, uno dei pochi capace di ottenere profitti. Sempre lultimo rapporto della Coop parla, infatti, di una crescita, per il prossimo anno, nelle vendite di oggetti legati alla sessualit del 6%, mentre a Roma, solo nel 2013, rispetto allanno precedente, gli acquisti sono aumentati di ben il 10%. E a far di conto una delle catene che, proprio nella capitale, ha allattivo oltre venticinque punti vendita. Importato dai paesi del nord Europa, Olanda e Belgio fra tutti, e dopo le prime aperture in Lombardia e in Emilia Romagna, il marchio stato il primo sexyshop automatico aperto nella capitale. Abbiamo iniziato nel 2011 racconta il titolare Daniele Cerra e da allora non c stato mese n anno senza che i nostri fatturati registrassero segni positivi. Ben diversi dai negozi con vendita diretta al pubblico che rappresentano comunque una parte importante del settore, con oltre trenta attivit sparse in diversi quartieri di Roma la catena dei distributori automatici non solo fa spallucce alla crisi economica, ma attrae sempre pi clienti proprio per la privacy che riesce a regalare loro nella fase di

Accanto, uno dei 25 self-service di sexy toys come quelli nelle foto: una paperella vibrante e un paio di manette

NESSUNA RINUNCIA
A confermare la volont dei romani di proteggere, con le unghie e con i denti, quantomeno la propria sfera sessuale, arriva persino una classifica, intitolata Loveville, e realizzata dalla Durex sulla base dei dati raccolti dallistituto Nielsen, che posiziona Roma tra le prime sei citt nellacquisto di profilattici. E allora, facendo il verso a una celebre campagna pubblicitaria, nella capitale c chi grida: toglietemi tutto, ma non il mio sexy toy. Sono i dati, che provengono da pi parti, a mostrare lalternativa al crollo dei consumi. Perch se vero che nella capitale, stando alle previsioni del Codacons, i romani continueranno a ridurre

Lidentikit

acquisto.

MULTICULTURALE
Roma ormai una citt multiculturale, ma ancora vittima prosegue Daniele di quel perbenismo per il quale entrare in un sexyshop e comprare manette di velluto crea imbarazzo. A Parigi, nella zona Pigalle, ai piedi di Montmartre, si entra con disinvoltura nei sexyshop intorno al Moulin Rouge, quasi si andasse a comprare una baguette. Qui da noi ancora non cos, per quanto i fatturati parlino chiaro. La top five degli oggetti pi acquistati, con una spesa me-

La donna sceglie il classico, luomo lestremo


Democratico il mercato del sesso. Frequentato da uomini e donne, cos come da ragazzi e adulti. Michela Cacace lavora da anni in un sexyshop a San Lorenzo, il pubblico in cerca di distrazione lo conosce bene. Donne comuni, per niente sfacciate, che acquistano principalmente indumenti intimi, ma anche creme e naturalmente vibratori, racconta. Gli uomini invece, cinquantenni, ma anche sessantenni, che puntano a oggetti pi ricercati, legati a un genere voyeuristico come il bondage. Poi ci sono gli adolescenti. Si guardano attorno, comprano una scatola di preservativi e scappano. Ma il maggiore afflusso lo registrano i distributori automatici: nessuno sapr mai cosa hai acquistato. C.Moz.
RIPRODUZIONE RISERVATA

dia di venti euro, semplice. Sono oggetti divertenti, capaci di rallegrare quei momenti dintimit, per alcuni resi ormai abitudinari dal tempo passato insieme. E allora spazio alla fantasia. Slip da donna commestibili, ad esempio, creme e prodotti affini, manette e bende, ma anche lingerie aggressiva fino agli ultimissimi gadget ultratecnologici e ben lontani dallormai celebre rabbit che, sempre per una delle quattro amiche di Sex and the city, era semplicemente il migliore amico di una donna. Camilla Mozzetti
RIPRODUZIONE RISERVATA

Salumeria Gastronomia De Carolis

t li a u q ta l a i d e r p m e s i Prodott

Via F.P. De Calboli, 40 (P.zza Mazzini) 00195 - Roma Tel. 06.3724050 - www.decarolisff.it

-MSGR - 01 NAZIONALE - 53 - 19/10/13-N:

53

Cronaca di Roma

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

1 2 3

CHINAPPI
Via Valenziani 19 tel. 06/4819005 Roma Prezzo sui 70 euro

6 7
Cucina tradizionale romana e mediterranea ma anche le sperimentazioni senza frontiere

OPS
Via Bergamo 56 tel. 06/8411769 Roma Prezzo sui 20-25 euro

Dopo un non facile rodaggio nella difficile piazza di Roma Stefano Chinappi ha trovato il passo giusto per la sua cucina tutto pesce caratterizzata dai profumi e dalle ricette del mare della sua Formia. Crudi sensazionali, mano felice nei primi e una collezione di bollicine con pochi paragoni nella Capitale.

Un indirizzo felice di cucina vegetariana e vegana, dai buoni dolci ai variopinti centrifugati col meglio della frutta di stagione. Si mangia servendosi a un ricco buffet di proposte calde e fredde che variano con le stagioni: tofu glassato con verdure, insalata russa con maionese di latte di soia, falafel di lenticchie rosse.

OSTERIA DELLARCO
Via G.Pagliari 11 tel. 06/8548438 - Roma Prezzo sui 50 euro

SANTOPADRE
Via Collina 18 tel. 06/4745405 Roma Prezzo sui 40 euro

Atmosfera avvolgente in questo curato bistrot che pu contare anche su una bella selezione di vini. Le proposte spaziano dalla carne al pesce con alcune eccellenze come i fusilloni al pesto con patate e fagiolini fino alla conclusione con un classico tortino al cioccolato profumato di scorzette di arancia e anice stellato.

Si mangia romano verace in questa accogliente trattoria rustica che naviga su sapori solidi e tranquilli, collaudati nel tempo. Come a dire amatriciana, gricia, carciofi, trippa, coda in allegria col conforto di qualche buona bottiglia della cantina della casa.

MARZAPANE
Via Velletri 39 tel. 06/64781692 Roma Prezzo sui 40 euro

La ricetta
SPAGHETTO AL NERO DI SEPPIA E CALAMARETTI SPILLO Ingredienti: 400 g. di spaghetti, 4 spicchi d'aglio, 2 alici 450 g. di calamaretti spillo pangrattato, peperoncino, menta, sale e olio e.v.o. q.b. Esecuzione Stefano Chinappi, formiano doc, la pasta ce l'ha nel sangue. La sua ricetta parte dalla bont stagionale dei calamaretti spillo e da una partiolarit, e cio che la pasta, realizzata col noto artigiano Gaetano Verrigni, gi al nero, cos non tinge i denti, scherza lo chef. Il procedimento semplice: si soffrigge l'aglio (met deve essere tritato) lasciando sciogliere anche due alicette dissalate. Si filtra col colino e in una nuova padella. Si scola quindi la pasta molto al dente e si fa saltare coi calamaretti, la menta, il pangrattato e il peperoncino Vino Ottimo un Fiano di Avellino o un Greco di Tufo

Panini gourmet, sala da t, dolci da asporto e la sera cena gourmet curata da una giovane e talentosa chef spagnola. Dallo spaghettone con uvetta pesce spada e pane aromatizzato al divertente crucifere, variazione di cavoli (nero, bianco, cinese) cime di broccoli e rucola in diverse cotture davvero divertente.

Eclettica Porta Pia


a cura di Giacomo A. Dente Per gli appassionati di storia della cucina romanesca Porta Pia evoca una celebre osteria appena fuori porta, il Pozzo di San Patrizio, chiamato cos per lantica cisterna romana adibita a cantina. La creatura del Sor Giovanni Scagnetti, cara al bel mondo e ad artisti come Pascarella, chiuse nel 22 non senza aver figliato un altro indirizzo, il Caf Concerto Al Diocleziano, in piazza delle Terme, dove si esibiva anche Lina Cavalieri. Ai nostri giorni intorno a Porta Pia si concentra un'offerta molto variegata. Dalle allegre atmosfere di Ippokrates, vera taberna greca, alla eccellente cucina arabo-mediorientale di Kebab, che fa onore a una tradizione gastronomica spesso bistrattata, allesotismo del ricco repertorio giapponese ben rappresentato da Sakura Sushi. E se lo spirito del Pozzo di San Patrizio sopravvive nella solida cucina romanesca di Santopadre, non mancano spinte innovative. Basti pensare alla cucina vegan-vegetariana di Simone Salvini e del suo Ops, locale moderno anche nella formula, al divertente Marzapane dove la spagnola Alba Esteve Ruiz propone ricette di rottura demitizzando molti riti della tradizionale cucina d'autore. E il pesce, ultimo totem di Roma al ristorante? Niente paura, l'eccellente Chinappi coi suoi sapori veraci formiani e il divertente Pane e Pesci, di rigorosa ortodossia sarda, regalano piacevoli momenti golosi.

IPPOKRATES
Via Piave 30 tel. 06/64824179 Roma Prezzo sui 35 euro

Si respira il profumo accogliente delle vacanze in Grecia in questa simpatica taverna dove non mancano mai il saganaki (formaggio fritto), i souvlaki (gli spiedini) di maiale, l'agnello, il baccal in pastella con salsa d'aglio fino all'ottima baklava finale, accompagnati da qualche buona etichetta della cantina.

Buono il pane, tutto fatto in casa nel forno a legna e ottima la qualit del pesce declinato in ricette che risentono felicemente dell'origine sarda dei titolari. Si fanno ricordare le polpette di scorfano, il San Pietro alla Vernaccia, la tagliata di tonno con caponatina fino alle seadas finali.

PANE E PESCI
Via Alessandria 22 tel. 06/44249729-Roma Prezzo sui 40-45 euro

IL FORNO DELLA SOFFITTA


Via Piave 62-64 tel. 06/42011164 Roma Prezzo sui 20 euro

Pizzaioli di tradizione il vanto della famiglia Di Michele che, insieme a piatti della tradizione romanesca, sforna tonde di qualit, sia nelle versioni classiche, sia in estrose creazioni come la pizza all'amatriciana o con la 'nduja piccante calabrese.

P.le di Porta Pia 122/123 tel. 06/44254329- Roma Prezzo sui 35 euro Dedicato al fiore del ciliegio, questo locale propone i classici della cucina nipponica. Sushi, sashimi, maki, tempura a regola d'arte e proposte sfiziose come il riso col maiale fritto, l'involtino di manzo in salsa yakiniku (a base di soia, aglio e spezie), prima di concludere con la pasta di riso con marmellata di fagioli rossi.

SAKURA SUSHI

10

KEBAB

Via Valenziani 14 tel. 06/4745296 - Roma Prezzo sui 25 euro C' kebab e kebab e bisogna riconoscere che quello che viene servito in questo indirizzo davvero di qualit, che si tratti di vitello, pollo o manzo. Falafel, cous cous e qualche dolce da accompagnare con birra o t alla menta completano un quadro di vero sfizio mediterraneo.

RICERCA PERSONALE

ERRATA CORRIGE:
SABATO GRATIS
dal 1990 vendite, affitti e attivit commerciali

A.A.A.A.A.A.A.A. PIRAMIDE nuovissima orientale 339/115.16.78 A.A.A.A.A.A.A. ALTRUI bellissima ragazza stupenda 342/02.99.078 A.A.A.A.A.A.A. MONTEVERDE orientale bella dolce 327/87.86.303 A.A.A.A.A.A.A. NUOVA Orientale Roberto Malatesta 377/8829637 A.A.A.A.A.A.A. PORTA.FURBA bella giapponese 324/56.199.77 A.A.A.A.A.A. BATTISTINI cinese bellissima bella tel.334/760.55.53 A.A.A.A.A.A. PORTA.MAGGIORE 366/14.57.609 solo italiani coreana

QUALIFICATI
CONSULENTI Societ immobiliare seleziona consulenti immobiliari ambosessi max 35 anni con esperienza nelle compravendite immobiliari. Ai venditori immobiliari offriamo: ottimo trattamento economico. I candidati interessati possono inviare la loro candidatura alla seguente e-mail: ricerca.personale.consulenti@gmail.comoppure telefonare al numero: 06.854.70.12 VENDITORI A. Immobildream Spa ricerca venditori immobiliari ambosessi max 40 anni automuniti con esperienza documentabile nelle compravendite immobiliari per la vendita di appartamenti di nuova costruzione in Roma. Ai venditori offriamo un trattamento economico di sicuro interesse. I candidati possono inviare la loro candidatura al seguente indirizzo e-mail ricercapersonale@immobildream.it oppure telefonare al numero: 06.854.99.11

CARMEN PROVOCANTE STRABELLISSIMA ITALIANA!!! PER TE STUZZICANTE SEGRETERIA...349/34.79.863 OPPURE 06/43.85.875 (TIBURTINA) CENTOCELLE nuovissima dolcissima ragazza tutta disponibile lunghissime emozioni naturali 100% impazzirai 389/46.52.840 CLODIO Patrizia deliziosissima decolt curve strepitose tutto al naturale 327/94.78.169 anche domenica CORSO.FRANCIA bellissima croata bionda decolt d'urlo emozioni naturali 100% impazzirai 342/94.94.578 CORSO.FRANCIA nuovissima strabellissima bulgara snella emozioni lunghe pazientissime dolcissima tutto 388/46.84.648 FIUMICINO 393/35.20.230 primissima sexy ragazza dolcissima abbondante decolt lunghissime emozioni tutto tutto FRASCATI bellissima signora italiana un'ora di relax entrata indipendente molto riservata 340/12.96.310 GREGORIO.VII Diana mora esuberante decolt meraviglioso sfrenate emozioni tutta curve 06/39.67.45.38 LADISPOLI nuovissima ragazza sexy provocanti fantasie bellissima dolcissima esuberante impazzirai 324/86.77.979 sempre PARIOLI nuovissima sexy intransigente italiana eccitantissimi piacevoli sensazioni nessun limite 349/43.67.593 indipendente PRATI.COLA.RIENZO dolcissima statuaria abbondantissimo decolt compiacevole raffinatissima bionda 327/97.73.082 ROMANINA bionda giovanile disponibile duplici emozioni naturali decolt abbondante giocarellona tutto 339.62.75.337 SALARIA bellissima moretta lunghissime emozioni fantasie naturali 100% disponibile impazzirai chiamami 388/10.75.754 SALARIA strepitosissima mora emozioni naturali fondo schiena da urlo impazzirai 388.69.89.771 tardissimo TALENTI ARABA BELLISSIMA VISO DA ATTRICE DANZATRICE VENTRE DECOLT PROVOCANTE INTRANSIGENTE 349/66.17.829 TIBURTINA eccitatissima bomba sexy sensazioni uniche tutto disponibile decolt provocantissimo 334/77.92.795 indipendente TORREVECCHIA nuovissima mulatta abbondantissimo decolt curve d'urlo emozioni 100% naturali 389/23.89.313 sempre

In riferimento allavviso pubblicato in data 18 ottobre 2013 a pagina 63 del Messaggero Cronaca di Roma del cliente SIXX ELETTRODOMESTICI precisiamo quanto segue: Il prezzo del TV SHARP 32 di 299 anzich di 229 come erroneamente pubblicato.

A.A.A.A.A.A. SIGNORA elegante distini Clodio tardi 347/17.84.541 A.A.A.A.A. EUR elegante novit bellissima 342/93.16.331 anche altrui A.A.A.A.A. ORIENTALE San.Pietro nuovissima massaggiatrice tel.389/43.57.488 A.A.A.A. ACILIA nuovissima ragazza bionda stangona emozioni naturali 340/84.54.301 A.A.A. ALTRUI dolce signora italiana riservata solo tuo domicilio 335.15.48.426 A.A.A. CLODIO bellissima argentina estremamente sfrenata emozioni naturali 389/02.26.848 sempre A.A. CENTOCELLE bellissima biondina snella giovanile curve d'urlo disponibile chiamami 339.66.35.947 A.A. CORSO.TRIESTE Larissa bella sudamericana decolt abbondante disponibile 324.05.85.603 sempre A.A. TERMINI nuovissima ragazza italiana totalmente disponibile chiamami 324/56.38.003 no anonimi A. MARCONI novit ragazza bellissima giovanile abbondante decolt lunghissime sensazioni naturali 339/34.37.676 A. PONTE.NONA nuovissima ragazza sexy abbondante decolt no limite passionale 346/60.66.531 A. TIBURTINA novit dolcissima sexy spettacolare ragazza americana lunghissime emozioni naturali 331/38.57.854 A. VIALE.SOMALIA nuova coreana bellisima momenti indimenticabili tel.331/94.84.351 AAAAAAAAA

AGENTI
CONSULENTI Societ immobiliare seleziona consulenti immobiliari ambosessi max 35 anni con esperienza nelle compravendite immobiliari. Ai venditori immobiliari offriamo: ottimo trattamento economico. I candidati interessati possono inviare la loro candidatura alla seguente e-mail: ricerca.personale.consulenti@gmail.comoppure telefonare al numero: 06.854.70.12 VENDITORI A. Immobildream Spa ricerca venditori immobiliari ambosessi max 40 anni automuniti con esperienza documentabile nelle compravendite immobiliari per la vendita di appartamenti di nuova costruzione in Roma. Ai venditori offriamo un trattamento economico di sicuro interesse. I candidati possono inviare la loro candidatura al seguente indirizzo e-mail ricercapersonale@immobildream.it oppure telefonare al numero: 06.854.99.11

CENTRO PUBBLICITA: VIA GASPARE GOZZI n. 123, Roma EUR-OSTIENSE (metro B fermata: San Paolo) Tel. 06.5943432 cell. 328.7517176 dal luned al venerd ore 9,30-13,00/14,00-18,00 sabato 9,30/12,30

BUFFETTI BUSINESS: PRATI - PIAZZALE CLODIO n. 62, Roma - Tel. 06.3720935 dal luned al venerd ore 9,00-13,00/15,30-18,00
BUFFETTI BUSINESS: Piazza Esquilino 30-34 (Zona Stazione Termini) - Tel. 06.4881487 - 06.4882384 luned, venerd ore 9,30-13/15,30-18,00 sabato 9,30-13,00
Gli annunci per il giorno successivo devono essere inseriti dal luned al venerd entro le 17,30 il sabato entro le 12,15

Piemme Spa - Servizio Accettazione annunci telefonici e informazioni - Tel. e-mail: segreteria.annunci@piemmeonline.it

06.377083

CENTRI RELAX
ESTETICO nuovo centro massaggi vicino Piazza S.Emerenziana accanto Viale Libia 324/55.51.858 VIA.GIOVANNI.BRANCA vicino Via Marmorata nuovissimo centro massaggi orientale 06/58.12.591- 342/54.50.887

MESSAGGI
A. CLODIO tornata bellissima trans jamaicana esageratamente dotata potentissima tutto 335.52.67.137 sempre CLODIO nuovissima transex Thaliana super femminilissima disponibile emozioni naturali faccio tutto 342/01.07.328

I TUOI ANNUNCI VISIBILI ANCHE SU

ARDEA.LITORALE nuovissima affascinante brasiliana bel decolt curve perfette conosciamoci 06/91.33.646-366/10.92.812 AVENTINO.PIRAMIDE stupenda biondina disponibile sexy delizioso decolt provocante 328/75.45.760 indipendente sempre BARBERINI dolcissima biondina tutta curve strepitoso decolt indimenticabile fantasia anche domenica 345/170.85.04 BELLISSIMA RAGAZZA BIONDA OCCHI AZZURRI MASSIMA SERIET TEL.333/63.55.133 CENTRO ANCHE DOMANI CAMILLUCCIA strabellissima thailandese delizioso decolt veramente affascinante disponibile snella provocantissima 380/15.89.204 indipendente

RELAZIONI SOCIALI
A.A.A.A.A.A.A.A.A. 380/37.19.588 CASSIA giapponese

A.A.A.A.A.A.A.A. ALTRUI irresistibile impazzirai 329/69.05.499 A.A.A.A.A.A.A.A. GARBATELLA orientale chiamami 388/81.38.186

-MSGR - 01 NAZIONALE - 54 - 19/10/13-N:

54

CURIOSIT IN VIA SISTINA PER IL CENTAURO ARRIVATO IN MOTO ROSSA A TEATRO. TOLTO IL CASCO ECCO SVELATO IL MISTERO: ENRICO BRIGNANO

Tutta Roma
Festa a Ponte Milvio con Bonolis Fiorello e Amadeus tra tennisti e medici

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Calabresi da premio allAntico Tiro a volo

Fiore e Paolo alla corte del dottor laser


MOVIDA
Arriva Fiorello, parla ancora delle sue performance sportive sul campo da tennis, la sua nuova grande passione che coltiva con meticolosit ed entusiasmo travolgente. Poco dopo ecco Paolo Bonolis e la moglie Sonia Bruganelli, accompagnati dal professor Giorgio Meneschincheri e la moglie Raffaella, anche loro "freschi" di torneo di tennis per beneficenza che ha riscosso un successo straordinario. Cosa succede? Siamo in via Flaminia Vecchia, a Ponte Milvio, al bar di un lussuoso hotel dove si festeggia il compleanno di Chiara Lenzi, la moglie del professor Pierfrancesco Parra, conosciuto anche come dottor laser, il medico che ha curato, tra gli altri, Alberto Tomba negli anni dei pi grandi successi sportivi ed anche lui un appassionato di tennis. l'occasione per tutti di ritrovarsi per chiacchierare, celebrare le proprie doti tennistiche o comunque sportive, cenare con specialit di un menu a base di prodotti laziali e brindare, alla fine, al compleanno di un'amica. Ci sono anche tanti altri volti noti della televisione e dello sport, a cominciare dal conduttore tiv Amadeus giunto con la dolcissima moglie Giovanna, appena trasferitisi a Roma e desiderosi di ritrovare tanti amici del mondo dello spettacolo e non solo. E poi la campionessa di tennis Lea Pericoli, il mondanissimo spadaccino Aldo Montano, giunto con la sorella e poi ancora la tennista Mara Santangelo, Elena Coniglio ballerina di Ballando con le stelle che questanno baller in coppia con Massimo Boldi. Ed ecco anche Cipollino arrivare con la compagna Loredana De Nardis. Poi arriva anche il pallavolista azzurro Gigi Mastrangelo, maestoso e forse un po fuori ruolo tra tanti ballerini e tennisti. Tutti s'intrattengono sorseggiando un aperitivo prima di trasferirsi nella sala ristornare per la cena. Si vedono arrivare anche altri campioni come il rugbista Andrea Lo Cicero, l'avvocato Iside Castagnola e tanti altri invitati, come per esempio il pi famoso astrologo Branko, uomo che frequenta pochissimo la mondanit capitolina, arrivato con l'amica del cuore Camilla Morabito e subito assediato da mille domande su amore-salute-lavoro interpretati segno per segno. Dopo la cena si continua con un po' di musica al piano bar, ma la serata trascorre soprattutto tra chiacchiere tra amici, parlando di sport e di tanto in tanto pure di qualche dolorino del quale - c da giurarci - il dottor laser si occuper presto. Massimiliano Lazzari
RIPRODUZIONE RISERVATA

CIRCOLI
Rosario Fiorello alla festa con Chiara Lenzi e Pierfrancesco Parra A sinistra, Amadeus con Giovanna Civitillo Affollato e gioioso convivio dellassociazione C3Y, ovvero i calabresi famosi a Roma ma anche nel mondo, ai Parioli. Come quello andato in scena laltra sera presso la bella cornice del Circolo Antico Tiro a Volo, presieduto da Michele Anastasio Pugliese, con circa cento partecipanti. Accolti dal presidente dellassociazione Peppino Accroglian, alla serata di gala con tanti riconoscimenti, presentata da Monica Vallerini in pantaloni bianchi e blusa scura, partecipano tra gli altri il vice ministro delleconomia Antonio Catrical, Patrizia De Rose, direttore generale Presidenza Consiglio dei Ministri, Guido La Tella, ex ambasciatore a Buenos Aires, che stato premiato con il trittico in legno e argento opera di Gerardo Sacco, e ancora Cesare Mirabelli, presidente emerito Corte Costituzionale e ora consigliere generale presso la Citt del Vaticano. Scambio di saluti nel corso del goloso dinner a base di prelibatezze calabrese ma anche internazionali tra Roberto Sergio, presidente Raiway, la cantante Alma Manera, limprenditore Filippo Tortoriello, Roberto DAlessandro, magistrato Corte dei Conti, Donato Monaco, comandante regionale Corpo Forestale dello Stato Toscana e Andrea Vetr, professore di diritto tributario. Tanti anche i giovani presenti tra cui le farmaciste Wanda Viggiani e Luisa Mortati, limprenditore Pierangelo Fabiano e lavvocato Maria Chiara Spezzano. Musica dal vivo, brindisi e balli fino la tardi. Lucilla Quaglia
RIPRODUZIONE RISERVATA

Aldo Montano alla festa e, sopra, Mara Santangelo ed Elena Coniglio A destra, Paolo Bonolis con la moglie Sonia Bruganelli
FOTO DI CECILIA FABIANO

Cesare Mirabelli e, sopra, Peppino Accroglian In alto, Antonio Catrical e Michele Anastasio Pugliese

Marra al Quirinale da Napolitano


Incontro al Quirinale tra Giorgio Napolitano e il presidente del Gruppo Adnkronos Giuseppe Marra. Un lungo colloquio tra i due durante il quale Marra ha illustrato il ruolo che in questi 50 anni l'Adnkronos ha svolto da protagonista nel panorama dell'informazione. All'incontro erano presenti anche il Consigliere per l'Informazione della Presidenza della Repubblica Maurizio Caprara e Giovanni Matteoli dell'ufficio di segreteria del Presidente. Al termine dellincontro il Capo dello Stato ha donato a Marra il suo libro, con dedica, La via maestra-L'Europa e il ruolo dell'Italia nel mondo. Marra ha ricambiato con Il libro dei Fatti e le tavole a fumetti di Cinzia Leone che raccontano il dietro le quinte di cinquant'anni di storia dell'Agenzia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Presidente della Repubblica con Giuseppe Marra

-MSGR - 01 NAZIONALE - 55 - 19/10/13-N:

55

MISS ROMA IN FINALE


subito entrata tra le finaliste di Miss Italia, Priscilla Bernardoni la bella capitolina appena eletta Miss Roma. Con lei altre sei laziali
ARRIVEDERCI A ROMA
Roman Jakic
ministro difesa Slovenia a Trieste

BENVENUTO A ROMA
Daniela Terreri
attrice da Palermo

Tutta Roma
Lattore di sera nei panni di un matto sul set di Pupi Avati in via del Vantaggio

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Candeline e champagne alla festa di Giacobetti


IL PARTY
Una gigantesca bottiglia magnum di champagne e cento amici radunati intorno ad una grande torta millefoglie decorata con la lettera G per il compleanno di Giorgia Giacobetti figlia dellindimenticabile Tata Giacobetti del Quartetto Cetra. Cornice del party, il parco con piscina dellamica della festeggiata, limprenditrice Loretta Vittorini, tutto addobbato con giganti sfere luminose, molte delle quali galleggianti sulla vasca al chiaro di luna. A fare gli auguri alla festeggiata, in compagnia della madre, lattrice Valeria Fabrizi, sono arrivati anche Giuliana Lojodice, Aldo Montano, il principe iraniano Howtan Re, Andrea Cordero di Montezemolo, le imprenditrici Francesca Romana Malato, Caterina Zoldan, Federica Tosi con il marito Andrea, Ada Zanzi, Francesca Marasca, lavvocato Bartolomeo Giordano, il giudice Gregorio Donnarumma, il farmacista Giovanni Antonaglia, limprenditore Fabio Valentino, il chirurgo Gabriella Gentili, larchitetto Rocco Bellanova. Cena a base di lasagne, affettati, formaggi, verdure, tutto accompagnato da vino a volont. Gran finale con disco-dance, fino a tarda notte. Maria Serena Patriarca
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cose da pazzi con Scamarcio in Centro


CIAK
Scene da pazzi con tanto di ambulanza in via del Vantaggio la scorsa sera. stato questo lo spettacolo che si sono goduti i passanti dalle otto di sera in poi, quando si sono accorti della presenza di Pupi Avati e della troupe cinematografica. Il regista, infatti, si trovava allangolo della strada con via del Corso, per ultimare le riprese del suo film Il ragazzo doro. A girare le ultime scene della pellicola le riprese sono iniziate a fine luglio a Roma e, tra i protagonisti, ci sono come noto Sharon Stone insieme a Cristiana Capotondi e Giovanna Ralli ieri era il coprotagonista Riccardo Scamarcio. Ed era proprio lui a impersonare il pazzo, ovviamente per ragioni di copione, della situazione. Sotto lo sguardo divertito di Avati, infatti, la scena da girare prevedeva che il bel Riccardo, quasi irriconoscibile con occhiali e camicia bianca che a tratti sembrava una camicia di forza, venisse trasportato dallandrone di un palazzo allinterno dellambulanza di scena da due portantini che lo cingevano per le braccia e poi lo adagiavano ma soprattutto lo assicuravano con le cinture - su una barella. Ad accorgersi e dare lavviso che del tenebroso Scamarcio si trattasse sono state le passanti pi giovani che, armate di cellulare, si sono presto radunate per immortalare lattore, unanimemente considerato un sex symbol, nonostante le precauzioni degli addetti alla produzione. Ed stato proprio Scamarcio, notoriamente riservato, a giocare con la sua pazzia avvertendo in modo scherzoso, ma non si sa fino a che punto, che se i paparazzi non avessero smesso di fotografare avrebbe fatto veramente il pazzo. Valentina Tocchi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Riccardo Scamarcio sul set del film e, a sinistra, mentre scende dallambulanza di scena Qui sotto, il regista Pupi Avati in via del Vantaggio
FOTO DI MARCO NARDO

Foto su IlMessaggero.it

Loretta Vittorini e Giorgia Giacobetti. Sopra, Ada Zanzi e Federica Tosi

-MSGR - 01 NAZIONALE - 56 - 19/10/13-N:

56

Tutta Roma Agenda


In occasione delle celebrazioni per gli ottanta anni di relazioni diplomatiche tra Italia e Arabia Saudita, il Museo del Vittoriano ospita una mostra che presenta un prezioso patrimonio archeologico e storico culturale di oltre 150 reperti. `Complesso del Vittoriano, Gipsoteca, piazza d'Aracoeli 1, tel 06.45433554. Orario: 9.30-19.30. Ingresso libero. Fino al 30 novembre

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

LEVENTO

Czanne e gli artisti italiani del '900

MOSTRE
National Geographic, 125 anni. La grande avventura
A distanza di 125 anni dalla fondazione di National Geopraphic Society, una mostra fotografica, a cura di Guglielmo Pepe, per celebrare la storia di un marchio che negli ultimi anni si radicato in molti paesi del mondo. Attraverso le immagini dei suoi pi grandi fotografi, la mostra ripercorre i momenti pi importanti della storia della Society. `Palazzo delle Esposizioni, via Nazionale 194, tel 06.39967500 scuole 848.082408. Orario: domenica, marted, mercoled, gioved ore 10-20, sabato ore 10-22.30. La biglietteria chiude un'ora prima. Chiuso luned. Ingresso: intero 7,50 euro, ridotto 6 euro. Fino al 2 marzo 16 ottobre 43

La mostra, che raccoglie 100 opere (Czanne, Morandi, Carr, Boccioni, Severini, Sironi, Capogrossi e numerosi altri), permette di rileggere diversi aspetti dellattivit dei protagonisti del 900 italiano: gli anni della formazione di Morandi, la conclusione dellesperienza futurista di Boccioni, lintensit emotiva di Carr, la precisa attenzione per la costruzione delle nature morte in De Pisis, lo spazio volumetrico di Sironi, lo straordinario lavoro figurativo di Capogrossi, la ricerca di una drammatica verit di Pirandello. `Complesso del Vittoriano, via di San Pietro in Carcere, tel 06.6780664. Orario: 9.30-23.30. Ingresso: intero 12 euro. Fino al 2 febbraio

Cirque du Soleil a Roma torna la magia


`Dall8 novembre al Palalottomatica sei repliche dello spettacolo inedito

in Italia Dralion, che significa drago pi leone e fonde Oriente e Occidente

IL MITO
In Italia non c pi bisogno di spiegare cosa sia il Cirque du Soleil. La compagnia nata a Montreal dalliniziativa di un mangiatore di fuoco fa ormai tappa fissa a Roma, e ogni volta registra il tutto esaurito, offrendo al pubblico uno spettacolo carico, esteticamente ed emotivamente, dal quale si esce soddisfatti e, anche se non la prima volta, stupefatti. Dall8 al 10 novembre, e poi dal 15 al 17 (quindi per sei repliche in tutto, tutti i giorni alle 20, la domenica alle 17) gli acrobati del Cirque saranno a Roma, prima tappa del tour italiano, al Palalottomatica. Poi Torino e Milano. in scena Dralion, che sta per drago pi leone, spettacolo che ha debuttato nellaprile del 1999 con la regia di Guy Caron.

Duchamp - Re-made in Italy


Un omaggio all'artista pi discusso del '900: Marcel Duchamp, 50 anni dopo il suo viaggio in Italia e 100 anni dopo la creazione del primo ready-made Ruota di bicicletta (1913). Una mostra che verte sulle opere storiche dell'artista, facenti parte del lascito di Arturo Schwarz. anche l'occasione per raccontare la storia del passaggio espositivo di Duchamp in Italia nel 1964 e 1965, e delle conseguenze che questo ha comportato sul lavoro di alcuni artisti italiani entrati in contatto diretto con lui. `GNAM viale delle Belle Arti 131 Ingresso per disabili: via Gramsci 73, tel 06.32298221. Orario: 10.30-19.30. Ingresso: intero 10 euro. Fino al 9 febbraio

bristi, attori, giocolieri e trampolieri - uno show che unisce la millenaria tradizione di arte acrobatica cinese con lapproccio multidisciplinare del Cirque du Soleil, sempre in bilico (si fa per dire) tra movimento, teatro, acrobazia, arte visuale.

de, e ne prende le sembianze Oceane. Rosso come il fuoco Yao; mentre la terra, color ocra, Gaya. Con loro, altri quaranta e pi colleghi di palcoscenico.

LA CITT IDEALE
Nella Citt Ideale ricostruita, in questo caso, al Palalottomatica, tutte le forze sono in equilibrio e si sostengono lun laltra, con la stessa fiducia con cui un trapezista si affida al suo compagno. Ad aumentare la spettacolarit dellimpresa, che unisce tradizione circense e nouveau cirque, le cifre sempre curiose di tutto quello che i camion del Villaggio Soleil si porta appresso, come il guardaroba da millecinquecento pezzi tra costumi, scarpe e accessori vari: costumi che per esser realizzati hanno richiesto tre mesi di lavoro e cinquemila metri di stoffa (e non solo, anche crini di cavallo, raffia, zanzariere, polistirolo) proveniente dai paesi di tutto il mondo, tra cui Cina, Stati Uniti, Italia, Francia, Inghilterra e Canada. Internazionale proprio come gli artisti di questo ormai rinomato carrozzone: partito da venti artisti di strada riunitisi in Quebec nel 1984 alla guida di Guy Lalibert, il gruppo conta oggi cinquemila lavoratori, di cui oltre milletrecento artisti di cinquanta nazionalit diverse. Cento milioni di spettatori in sei continenti lo hanno gi applaudito, e in molti hanno gi visto questo Dralion che, nato nel 1999 nella sua prima edizione, arriva dalle nostre parti per la prima volta. Il costo dei biglietti va da 35 a 70 euro (pi la prevendita). Sul sito www.cirquedusoleil.com/dralion ci sono tutte le cose da sapere prima di andare a vedere lo spettacolo. Ma c tempo di farlo anche dopo, cos sar tutto una sorpresa. Paola Polidoro
RIPRODUZIONE RISERVATA

QUATTRO ELEMENTI
Nel tentativo di ricondurre il loro messaggio ad una armonica fusione tra Uomo e Natura, le due creature emblematiche che danno il titolo allo spettacolo - il drago, simbolo dellEst, e il leone, simbolo dellOvest sono affiancate dallantropomorfizzazione dei quattro elementi, resi attraverso lassociazione cromatica che a tutti pu risultare immediata: laria, che blu, interpretata da Azala. Lacqua ver-

La razzia degli ebrei a Roma


A settanta anni dal 16 ottobre 1943, data del pi grande rastrellamento contro gli ebrei in Italia, la mostra vuole inquadrare la razzia nel suo contesto storico. `Complesso del Vittoriano, piazza d'Aracoeli 1. Orario: 9.30-18.45. Ingresso libero. Fino al 30 novembre

Alla scoperta dell'Arabia Saudita

FUSIONE
Dralion ovvero la fusione tra due culture che un po la filosofia sottesa a tutto lo spettacolo. Quello che mettono in scena gli artisti trasversali di questa compagnia mimi, danzatori, equili-

Angelo Frontoni: sul set


Trentacinque fotografie di set, in bianco e nero, che raccontano cinquant'anni di cinema italiano visto attraverso l'occhio privilegiato della macchina fotografica di uno dei pi importanti fotografi italiani `Casa del Cinema, Sale Amidei e Zavattini, largo Marcello Mastroianni 1. Orario: 15-19. Ingresso libero. Fino al 7 dicembre 2013

MIMI, DANZATORI EQUILIBRISTI E ATTORI METTONO IN SCENA ARTI CIRCENSI CINESI E COREOGRAFIE MOZZAFIATO

COLORATISSIMI Alcune scene di Dralion, lo spettacolo del Cirque du Soleil che debutter al Palalottomatica

Il concerto

Alla Stazione Birra Alive Aid


Ventottanni dopo lo storico Live Aid (era il 13 luglio 1985) arriva alla Stazione Birra (via Placanica 172, stazionebirra.biz) Alive Aid, rievocazione del leggendario concerto che riunisce nove fra le migliori coverband romane, in partnership con Amref Italia, per sensibilizzare sulla condizione delle donne africane: ogni anno ne muoiono 280 mila per la semplice mancanza di assistenza medica. Sul palco stasera i Just Like Cure (suonano The Cure), gli Arena 84 (Duran Duran), i Brighton Rock (Queen), i Silver and Gold (U2), i Devotees (Depeche Mode), la Simple Minds Italian Tribute Band, Mr. Ziggy & the GlassSpiders (David Bowie), i Make It Wham (Wham) e gli Spandau Parade (Spandau Ballet). F. Z.

Augusto
Organizzata in occasione del bimillenario della morte, la mostra presenta le tappe della folgorante storia di Augusto, personaggio di eccezionale carisma e intuito politico `Scuderie del Quirinale dom-giov dalle 10 alle 20 ven-sab dalle 10 alle 22.30 Biglietti: 12,00-9,50 euro

Gli scavi di palazzo Valentini


Un percorso tra i resti di domus patrizie di et imperiale, appartenenti a potenti famiglie dell'epoca, con mosaici, pareti decorate, pavimenti policromi, basolati. `Palazzo Valentini, via IV Novembre 119/a. Mostra permanente

Teatri
ACCENTO TEATRO
Via Gustavo Bianchi 12-A, tel. 0657289812 Shakespeare in obitorio regia di P. Perelli con F. Grutt, R. Castaldi Ore 21.00

ANTIGONE
Via A. Vespucci, 42 , tel. 065.755.397 Le donne lo fanno di E. Fanelli, M. Pavoncello Ore 21.00 ingresso con tess. soci

C.T.D.C. - TEATRO QUARTICCIOLO


via Ostuni, n. 8, tel. 0645460705 Il nostro amore schifo di L. Maniaci, F. DAmore regia di R. Tarasco con L. Maniaci, F. DAmore Ore 21.00

DEI SATIRI (SALA GRANDE)


Gli uomini preferiscono le tonte di G. Ricciardi con A. Sarno, B. Foria Ore 21.00

GHIONE
Via delle Fornaci, 37, tel. 06.637.22.94 Ladro di Razza di G. Clementi regia di M. Mattolini con M. Dapporto, B. Roca Rey Ore 21.00

LA SALAUNO
P.za di Porta S. Giovanni, 10, tel. 0698182993 Notte dinverno con signora e fantasma Omaggio a Edith Wharton di R. Reim regia di R. Reim con E. De Paolo, D. Celli Ore 21.00

AGOR
Via della Penitenza, 33, tel. 066.874.167 Storie banali di donne per bene di A. Ferro regia di A. Ferro Ore 21.00 ingresso con tess. soci Sala A Edipus regia di G. Gori con G. Gori Ore 21.00 ingresso con tess. soci Sala B

ARCOBALENO

DELLA COMETA
Via del Teatro Marcello, 4, tel. 06.678.43.80 Week End di A. Ruccello regia di L. De Bei con M. Di Rauso, G. Forges Davanzati Ore 17.00 e ore 21.00

AMBRA TEATRO ALLA GARBATELLA


Piazza G. da Triora, 15, tel. 0681173900 Love, Marilyn- I diari segreti regia di L. Garbus Ore 20.30 Sugar man di M. Bendjelloul regia di M. Bendjelloul Ore 20.30 e ore 22.30

Via F. Redi, 1/a, tel. 06.442.481.54 Il meraviglioso mondo del mago di Oz di L. F. Baum regia di Dosto Ore 16.00 Maria Stunata di G. Guardigli regia di I. Salvato con F. Abategiovanni, V. Persia Ore 21.00

C.T.D.C. - TEATRO TOR BELLA MONACA


ang. via Tor Bella Monaca-D. Cambellotti, 11, tel. 062.010.579 E musica che gira intorno | Omaggio a Mia Martini con L. Fariselli (voce solista), R. Falbo (pianoforte) Ore 21.00 Facebook in love di F. Di Chio regia di F. Di Chio con A. Di Gennaro, F. Faloppa Ore 21.00

GOLDEN

DELLE MUSE
Via Forl, 43, tel. 0644233649/0644119185 Il presepe di Amleto di G. Di Stasio regia di G. di Stasio con W. Pirol, R. Santoro Ore 17.00 e ore 21.00

Via Taranto,36, tel. 0670493826 LArte della truffa regia di A. Fornari con G. Ferreri, G. Ratti Ore 17.00 e ore 21.00

LE SALETTE
V.lo del Campanile, 14, tel. 06.688.094.78 Dive divine di M. Cattaneo regia di A. Curci con L. DellArmi, V. Ferranti Ore 21.00

GRAN TEATRO

BELLI

Piazza S. Apollonia, 11/a, tel. 06.589.48.75 Che ne ha fatto Baby Jane? regia di A. Salines con S. Rome, F. Bianco Ore 21.00

ELISEO
Via Nazionale, 183/E, tel. 06.488.21.14 Jan Fabre / Troubleyn - This is theatre like it was to be expected and foreseen di J. Fabre regia di coreogr.: J. Fabre, M. Vanrunxt con M. Dafneros, P. Defrancq Domani ore 16.00

DE SERVI

Piazza Sandro Ciotti - Saxa Rubra, tel. 06.333.35.71 Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo di Presgurvic regia di G. Peparini con D. Merlini, G. Luzi Ore 16.00

LO SPAZIO TEATROLOSPAZIO.IT
Via Locri, 42-44, tel. 06.770.764.86 Un fulmine a ciel sereno regia di G. Aronica con P. Macedonio Ore 20.45

BRANCACCIO

ANFITRIONE
Via San Saba, 24, tel. 06.575.08.27 Luomo la bestia e la virt di L. Pirandello regia di S. Ammirata con P. Parisi, S. Ammirata Ore 21.00

Via Merulana, 244, tel. 0680687231.2 C qualcosa in te regia di E. Montesano con E. Montesano e 14 attori ballerini cantanti Ore 21.00

Via del Mortaro, 22, tel. 06.679.51.30 Una casa di pazzi di R. DAlessandro regia di R. Dalessandro con R. Dalessandro, E. Casertano Ore 17.30 e ore 21.00

GRECO

CASA DELLE CULTURE

DEI SATIRI (SALA GIANNI AGUS)

FLAVIO
Via G. Mario Crescimbeni 19, tel. 0670497905 Molto divorzio per nulla regia di F. Venturini con F. De Vita, F. Venturini Ore 21.00

Via R. Leoncavallo, 10/16, tel. 06.860.75.13 Che danza vuoi? XVI edizione - Respiro Innito: Oggi gi domani e No question regia di I. Cardano Ore 21.00

MANZONI
Via Monte Zebio, 14/c, tel. 06.322.36.34 Soli per caso di D. Norisco regia di S. Giordani con P. Gassman, P. Longhi Ore 17.00 e ore 21.00

Via San Crisogono, 45, tel. 06.583.332.53 Moloch regia di E. Risica con T. Grano, A. Lanza Ore 21.30

Piazza Grottapinta, 18, tel. 066.871.639 Fanculo il Pil - Spread & signoraggio bancario di S. Torella con S. Torella Ore 21.00

IL VASCELLO SALA G. NANNI

NINO MANFREDI
Via dei Pallottini, 10, tel. 06.563.248.49 Taxi a due piazze di R. Cooney regia di G. Guidi con G. Guidi, G. Ramazzotti Ore 21.00

Via G. Carini, 78, tel. 06.588.10.21 Mala di G. Guardigli regia di I. Bassignano con S. Felicioli, E. Piccolomini Ore 21.00

-MSGR - 01 NAZIONALE - 57 - 19/10/13-N:

57

Tutta Roma Agenda

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

AllAuditorium protagonista sua maest la fisarmonica


LA RASSEGNA
Strumento pieno di fascino e di antica tradizione (c' addirittura di un primo progetto disegnato da Leonardo Da Vinci), passato attraverso una luna stagione di oblio, la fisarmonica da qualche tempo ha vissuto una sorta di rinascita. Se, da una parte c' la grande tradizione del tango o della musette francese, dall'altra c' l'affermarsi di solisti prestigiosi che ne hanno ampliato l'orizzonte, come Richard Galliano (capace di passare da Piazzolla agli standards del jazz a Bach) o come il nostro Antonello Salis, vero e originalissimo virtuoso dello strumento. La fisarmonica, da mezzo desueto, ha cominciato a essere impiegato negli ambiti pi diversi, dal jazz alla musica etnica, perfino all'avanguardia e al pop e sono state anche rispolverate partiture di grandi compositori classici che le avevano dedicato la loro attenzione.

ROCK POP & JAZZ


Le Orme alla Casa del Jazz
Doppio progressive rock (alle 18.30 e alle 22) con Le Orme, band che apre un nuovo capitolo della sua storia: con il tastierista Michele Bon, il chitarrista e bassista Fabio Trentini e il batterista Michi Dei Rossi oggi c il vocalist Jimmy Spitaleri, gi frontman di Metamorfosi. Roba buona. `Casa del Jazz, casajazz.it

CLASSICA

TEATRO
Harry e Sally nove mesi dopo
Una coppia di migliori amici condividono la vita, un appartamento e il lavoro. Harry, sceneggiatore squattrinato, sta scrivendo il celebre Harry ti presento Sally ispirato alla sua inseparabile amica. Larrivo di un bambino, figlio di una serata goliardica, li metter di fronte alla verit del loro rapporto. Con Sandra Milo, Filippo Nanni, Titti Cerrone e Marco Stabile. Diretto da Claudio Insegno. `Brancaccino. Via Merulana, 244. Oggi alle 21.30, domani alle 17.30. www.teatrobrancaccio.it

Al Palladium Diego e Thony


My Heart is a Forest il progetto e cd di Diego Buongiorno. Lo presenta live oggi e domani con la vocalist Thony, la BIM Orchestra, Elvor (isole Faroe), Sabina Sciubba (Parigi), Lisokot (Mosca), Addi 80 e Arnar Gujonsson (Islanda), Hannah Sioda (Berlino). `RomaEuropa, teatro Palladium, piazza B. Romano 8

Festival dellArchitasto
Il previsto concerto del clavicembalista brasiliano Bruno Procopio stato rinviato a data da definire. Il protagonista del concerto di domani il grande violista Paolo Pandolfo (foto) con un programma dedicato alla musica scritta e improvvista per il suo strumento. `Sala dellImmacolata (Via del Vaccaro, 9), domani, ore 18.30. www.larchitasto.org.

La donna del mare


Il testo di Henrik Ibsen nella messinscena di Carlo Fineschi, con, nel ruolo della protagonista, Federica Tatulli. Il matrimono del dottor Wangle e di Ellisa in crisi per un ricordo nella mente di lei, quello del suo primo grande amore. `Eutheca. Via Quinto Publicio, 90. Fino al 3 novembre. www.teatroeutheca.com

James Senese al Rising


Il sassofonista James Senese (Sono nato nero e suono a met strada fra Napoli e il Bronx) un jazzista doc, ama John Coltrane e Miles Davis e suona i brani del suo ultimo bellalbum E fernuto o Tiempo. `Rising Love, via delle Conce 14

Musica a Villa Medici


Protagonista del concerto di oggi una figura prettamente romantica e spesso trascurata: quella di Flicien David, che con le sue Mlodies orientales e Brises dOrient lanci in Francia a met XIX secolo la moda dellorientalismo in ambito musicale. Il programma prevede inoltre adattamenti di opere liriche per pianoforte realizzati da Liszt, Wolf, Kaiser e Saint-Sans su opere di Massenet e Wagner, oltre a brani di Debussy. Suona il pianista Jonas Vitaud. `Villa Medici (Viale Trinit dei Monti, 1), ore 20.30.

Moloch
Uno spettacolo di Roberto Risica, che porta in scena sei interpreti in una composizione drammaturgica che mescola poesia, musica e danza per raccontare i disagi che il corpo vive quotidianamente. . `Casa delle Culture. Via di San Crisogono, 45. Oggi e domani alle 21.30. www.casadelleculture.net

SETTIMA EDIZIONE
Diventa, cos, tutt'altro che bizzarra l'idea di dedicarle un festival come quello che oggi si svolger all' Auditorium, giunto alla sua settima edizione. I rappresentanti di undici paesi diversi (dal Brasile, alla Gran Bretagna, alla Russia, all' Italia), che sono usciti dalle varie selezioni nazionali, si affronteranno contendendosi come palio della vittoria l'ultima evoluzione dello strumento, la V-Accordion, una versione contemporanea della vecchia fisarmonica cromatica, ideata dalla Roland e trasformata in strumento digitale che consente di avere a disposizione la gamma sonora di un'intera orchestra. Insomma, siamo di fronte a una sorta di tastiera applicata alla forma antica della fisarmonica. A giudicare i concorrenti saranno due giurie. La prima formata da specialisti come il maestro russo Vlacheslav Semionov o l'italiano Renzo Ruggieri (musicista che ha lavorato con jazzisti come Enrico Rava, Franco D'Andrea, Fabrzio Bosso, ma anche con molti artisti pop come Fabio Concato, Simone Cristicchi, Morgan), l'altra con i responsabili di alcune aziende di fisarmoniche acustiche (settore in cui l'Italia vanta una supremazia sicura). Nel corso del Festival saliranno sul palco i The Royal Squeeze Box, cover band che propone le canzoni dei Queen ri-arrangiate per fisarmonica e voce. I componenti del duo, Roman Metzner alla fisarmonica e Aaron Perry alla voce, vengono rispettivamente dalla Germania e dall'Inghilterra. Marco Molendini
RIPRODUZIONE RISERVATA

Fra gli altri appuntamenti...


AllAlexanderpatz (alexanderplatz.it) jazz con il sax di Maurizio Giammarco e la chitarra di Battista Lena. Al Brancaleone (brancaleone.eu) live di Ninos Du Brasil con Nico Vascellari e altri ospiti. Al Cotton Club (cottonclubroma.it) c la Swing Valley Band di Giorgio Cuscito. Alla Locanda Atlantide (locandatlantide.com) live di Zamua, musicista di madre sarda e padre del Burundi. Al Music Inn (musicinn.eu) jam con la TC Gang. F. Z.
fabrizio@fabriziozampa.com

Non vero niente


Una pice scritta e diretta da Alessandro di Somma, anche interprete con Giuseppe Mortelliti, Eleonora Turco e Marco Zordan. Uno spettacolo sulla memoria individuale oggetto oscuro e imperscrutabile che pu diventare patrimonio comune. `Trastevere. Via Jacopa de Sette Soli, 3. Oggi alle 21, domani alle 18. www.teatrotrastevere.it Ma.Sto.

Concerto di musica sacra


Per il festival di musica sacra nelle Basiliche del Celio i solisti della Cappella musicale di San Clemente diretti da Mario Bassani eseguono Bach e Vivaldi. `Basilica di San Clemente (Via San Giovanni in Laterano, 45), ore 20.30, ingresso libero. L.D.L.

Iattatiro Live

DANZA
Respiro Infinito
Due coreografie di Irma Cardano: Oggi gi domani una parafrasi dell'esistenza vista come una giostra, sulla quale si liberi di salire ma anche di scendere e No Question musicalmente una rivisitazione delle Quattro stagioni di Vivaldi operata da un gruppo di musicisti napoletani che offre all'autrice la possibilit affrontare un super-classico con il linguaggio della danza contemporanea. La Cardano ha scelto di recente di dedicarsi alla missione di operare fra il percorso formativo e quello professionale. `Teatro Greco, via Leoncavallo 10, ore 21, info 068607513 ingresso 12-10 euro. www.teatrogreco.it D. Ber.

Il nostro amore schifo


Il duo Maniaci damore, formato dai giovanissimi Luciana Maniaci e Francesco DAmore, presenta una pice divertente e cinica su un rapporto di non-amore. Regia di Roberto Tarasco. `Quarticciolo. Via Ostuni, 8. Stasera alle 21, domani alle 18. www.teatrobibliotecaquarticciolo.it

Oggi e domani alle 17 il Teatro Verde mette in scena "Iattatiro Live", concerto rock per bambini, testo e regia di Gianni Silano. Una band di musicisti professionisti, un illustratore fumettista che realizza "live" disegni animati, ombre, colori. Et: 3-10 anni. Biglietto: intero 10 euro. `Teatro Verde, circonvallazione Gianicolense 10. Info: 065882034 e www.teatroverde.it. L.M.

Lirica e Concerti
OLIMPICO
Piazza G. da Fabriano, 17, tel. 06.326.59.91 Cantica di E. Pellisari regia di E. Pellisari Ore 21.00

PRATI
Via degli Scipioni, 98, tel. 06.397.405.03 In 4 sul pianerottolo regia di F. Gravina Ore 17.30 e ore 21.00

TEATRO DELLANGELO
Via S. de Saint Bon, 19, tel. 06.375.135.71 Io e Roma - Vizi privati e pubbliche virt di G. Borrelli e V. Delle Donne regia di G. Zito dir. M. Francisi con G. DAngelo e il Gruppo di Musica Popolare Ore 21.00

A.GI.MUS.
Concerto con Elisabetta Di Fortunato, auto Ore 21.00 Chiesa di Ponte SantAngelo

SALA SINOPOLI
V-Accordion Festival Ore 21.00

OFFICINA BIOLOGICA
Borgo Angelico, 30 zona Borgo Pio, tel. 06.683.38.97 Ofcina in Jazz: Reeks con Paolo Reeks Recchia Marted 22 ottobre ore 22.30

OROLOGIO - SALA GASSMAN

SALA UMBERTO

Via de Filippini, 17/a, tel. 066.875.550 Shamless di A. Catalucci Ore 21.15

OROLOGIO - SALA GRANDE

Via della Mercede, 49, tel. 06.679.47.53 Tres regia di C. Noschese con A.M. Galiena, M. Massironi Ore 17.00 e ore 21.00

ASS. NACO

AULA MAGNA I.U.C.


tel. 06.361.00.51/2 Accardo: Le Quattro Stagioni - Inaugurazione 69a Stagione con S. Accardo (violino e direzione), Orchestra da Camera Italiana Marted 22 ottobre ore 20.30 Aula Magna della Sapienza, p.le A. Moro

TEATRO DUE - STABILE DESSAI

Nessuno di M. Bruno regia di D. Lepore con G. Carbotti, M. Zuccarello Ore 21.00 ingresso con tess. soci

SALONE MARGHERITA

OROLOGIO - SALA ORFEO

Via Due Macelli, 75, tel. 066.798.269 La Traviata con I Virtuosi dellOpera di Roma Ore 20.30

Vicolo Due Macelli, 37, tel. 06.678.82.59 Le Vie dei Festival 2013 Ore 21.00

Via Florio, n. 4, tel. 3400920011 Vivaldi, Bach & Mozart dir. L. Porzio Domani ore 18.30 Chiesa San Paolo Entro Le Mura Via Nazionale

ORCHESTRA SINFONICA DI ROMA

TEATRO QUIRINO VITTORIO GASSMAN

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA SALA TEATRO STUDIO


Viale P.de Coubertin, 15, tel. 06.802.412.81 Teatro regia di F. Brambilla Ore 21.00

Cashmere Wa di L. Staglian regia di M. Panici con S. Barca, A. Favella Ore 21.00 ingresso con tess. soci

SETTE

PETROLINI - SALA FABRIZI

Via Rubattino, 5, tel. 06.575.74.88 Siamo tutti coyotes di S. Longo regia di S. Longo con N. Taranto, C. Saint Giust Ore 21.00 ingresso con tess. soci

PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI

Via Benevento, 23, tel. 0644236382 Clandestini di G. Clementi regia di V. Gasbarri con M. Cavallaro, A. Perozzi Ore 21.00 La scuola dei supereroi di M. La Ginestra regia di T. Rossi Vairo con Compagnia del Teatro7 Ore 17.30

Via delle Vergini, 7, tel. 06.679.45.85/800.013.616 L Avaro di Molire regia di C. Di Palma con L. Arena, F.Vona Ore 20.45

via dei Cerchi, 87/89, tel. 06.442.522.08/442.523.03 Brahms, Rachmaninov dir. F. La Vecchia Domani ore 17.30 Auditorium Conciliazione

CHIESA S. PAOLO ENTRO LE MURA


Via Nazionale, tel. 06.482.62.96 Opera Recital - Le pi belle arie dopera con I Virtuosi dellOpera di Roma Ore 20.30

TEATRO DELLOPERA

SALA PETRASSI

TEATRO ROMA

Via Nazionale, 183, tel. 06.488.21.14/06/48872222 Il berretto a sonagli di L. Pirandello regia di F. Bellomo con P. Caruso Ore 20.45

SISTINA

Via Umbertide 3, tel. 06.785.06.26 La serva del negro di D. Camerini regia di R. Giordano con S. Marino, G. Silvestri Ore 17.00 e ore 21.00

TEATRO TRASTEVERE

Via Sistina, 129, tel. 064.200.711 Massimo Ranieri - Sogno e son desto di M. Ranieri, G. Peirce con Orchestra: M. Rosati (chitarra), F. Mazzocchi (pianoforte) Ore 21.00

via Jacopa de Settesoli, 3, tel. 06.581.40.04/3356874664 Non vero niente di A. Di Somma regia di A. Di Somma con E. Turco, G. Mortelliti Ore 21.00

Luciano Berio / Luigi Nono: Il suono sospeso - Avanguardia e sperimentalismo negli anni sessanta con Attori dellAccademia Nazionale dArte Drammatica Silvio dAmico, Musicisti dellAccademia Nazionale di Santa Cecilia e della P.M.C.E. Domani ore 21.00

MUSICAIMMAGINE
tel. 06.360.046.67 LOrecchio di Giano : Dialoghi della Antica & Moderna Musica Omaggio a Villa Lante con Trio La Rue Venerd 25 ottobre ore 19.00 Villa Lante al Gianicolo - Passeggiata del Gianicolo, 10

P.zza Beniamino Gigli, 1, tel. 06.481.602.55/06/4817003 Turandot regia di R. De Simone dir. P. Steinberg, R. Gabbiani (M Coro) con E. Herlitzius / E. Popovskaya, K. Chanev / K. Benedikt Mercoled 23 ottobre ore 20.00 (turno A)

TEATRO STUDIO KEIROS

SALA SANTA CECILIA

Maurizio Pollini in recital con M. Pollini (pianoforte) Luned 21 ottobre ore 20.30

Via Padova, 38a (Pz.Bologna), tel. 06.442.380.26/338/1443948 Gaia Bellunato in Waiting for the diva con G. Bellunato (voce), M. Bosco (pianoforte) Ore 21.00 ingresso con tess. soci

-MSGR - 01 NAZIONALE - 58 - 19/10/13-N:

58

Tutta Roma Cinema


carnale, coraggioso, coerente. Catartico. Un film che somiglia alla sua straordinaria protagonista, vera (anti)eroina dei nostri tempi. E meritatissimo Orso dargento come miglior attrice a Berlino.
`Alcazar, Eden, Eurcine, Fiamma,

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Cinema Roma
Bambini Piacevole Buono Imperdibile

CIAK

ADMIRAL
Anni Felici

King, Roxyparioli

Anni felici
Commedia drammatica

m m m

I consigli di Fabio Ferzetti

LE NOVITA
Una piccola impresa meridionale
Commedia

di Daniele Luchetti, con Kim Rossi Stuart, Micaela Ramazzotti, Martina Gedeck, Samuel Garofalo, Antonio Pennarella, Pia Engleberth

m m

di e con Rocco Papaleo, e con Barbora Bobulova, Riccardo Scamarcio, Giuliana Lojodice, Sarah Felberbaum, Claudia Potenza, Giovanni Esposito, Giampiero Schiano

Vite parallele. Di qua il padre artista. Di l la moglie piccolo borghese e i figli ragazzini. Tutti amatissimi ma trascurati in nome dellarte, della creazione, della libert. E di una buona dose di egoismo.

finzione d loro cuore, anima, destino. Anche qui va in scena lincontro molto romanzesco fra due personaggi che si direbbero fatti per non capirsi, e invece sono legati da mille fili invisibili. Un rifugiato del Togo, che nella traversata (via Libia) ha perso la moglie ma non la figlia appena nata. E un piccolo montanaro con largento vivo addosso che non ha mai superato la morte precoce del padre. La struttura pu sembrare schematica. Ma il film, spericolatamente allincrocio tra Natura e arte, sostenuto da un bel coro di comprimari, scolpisce ambienti e sentimenti con una forza e insieme una delicatezza rare.
`In 16 sale (vedi Le Trame)

Un prete spretato, una escort in pensione, un marito tradito, una moglie in fuga, unanziana madre cattolica, due strambi operai-acrobati-imprenditori. E un vecchio faro in disuso che accoglie e trasforma queste vite a met. Papaleo riprende i toni bonariamente surreali di Basilicata Coast to Coast con qualche messaggio di troppo, anche se condivisibile, e una disinvoltura eccessiva nella struttura. Gli attori sono brillanti, i personaggi simpatici ma un poco di maniera, il jazz di Rita Marcotulli sofisticato, ma linsieme resta traballante. Il primo film era arioso e picaresco. Questo, stanziale, ha fin troppe cose da dire. E forse non abbastanza da raccontare.
`In 22 sale (vedi Le Trame)

Ma tutto ha un prezzo, figuriamoci larte. Magari per capirlo pap si perde un po troppo dietro mode e modelle. Ma intanto - il 1974 - mamma scopre che il mondo grande, i figli crescono, si fanno regalare una cinepresa super 8, scoprono che la vita non basta viverla, bisogna anche raccontarla... Tra autobiografia e finzione, il film pi personale di Luchetti. Che resuscita con amore, competenza e molta vivacit la scena artistica di quegli anni. Ma forse, pi che ai dolori della mamma, pensa ai tormenti creativi del pap.
`In 16 sale (vedi le Trame)

Gravity
Fantascienza

m m m 1/2

di Alfonso Cuarn, con Sandra Bullock, George Clooney

Gloria
Drammatico

La prima neve
m m m
Drammatico

di Sebastian Lelio, con Paulina Garca, Sergio Hernndez, Marcial Tagle, Diego Fontecilla, Fabiola Zamora

m m m

Gloria esce tutte le sere. Non bella, non brutta, non pi giovane. Ha un matrimonio alle spalle, due figli ormai grandi e un sacco di energie, di amici, di interessi. Come milioni di donne nel mondo. A Santiago per il passato non passa facilmente. Almeno non per Rodolfo, il suo nuovo amore, un tipo romantico, allantica, pieno di attenzioni e belle parole. Che forse, un po come il Cile, non ha fatto fino in fondo i conti col suo passato. Cos tocca sempre a Gloria battersi, spendersi, osare. Anche per lui. Come a milioni di altre donne nel mondo. Ma per quanto? E soprattutto: perch? Crudo,

di Andrea Segre, con JeanChristophe Folly, Matteo Marchel, Anita Caprioli, Peter Mitterrutzner, Giuseppe Battiston, Paolo Pierobon Torna il regista veneziano di Io sono Li, che nei suoi documentari d voce e volto ai migranti (scoprendo anche molti scheletri negli armadi della politica), ma nei film di

Due divi a spasso per il cosmo. Cancellati dalle tute da astronauti. Sbatacchiati dallassenza di gravit. Aggrediti da incidenti e tempeste di detriti. Lo spazio ormai una pattumiera in cui orbitano a velocit micidiale frammenti di altre stazioni spaziali. Ma anche il luogo in cui ci si pu perdere e ritrovare, nel vuoto e nel silenzio. Kubrick passato di qui. Ma Cuaron non parla di intelligenza artificiale. Parla di noi, del nostro tempo posseduto dal virtuale, delle nostre vite sempre pi immateriali. Di una malinconia che figlia del dopo 2001. E lo fa con immagini mai viste, performance degne del Cirque du Soleil. E una capacit di passare dal divertimento allangoscia, dallorrore alla speranza, che un vero regalo.
`In 22 sale (vedi Le Trame), al

Barberini anche in v.o. con s.t.

GLORIA La cilena Paulina Garca, Orso dargento a Berlino

Piazza Verbano 5 - Tel. 06.8541195 16.00-18.10-20.20-22.30 7,50 ADRIANO MULTISALA Piazza Cavour, 22 - Tel. 06.36004988 Aspirante vedovo 15.00-16.50-18.40-20.50-22.45 8,50 Escape Plan - Fuga dallinferno Digitale 15.20-17.45-20.30-22.45 8,50 Una piccola impresa meridionale 15.30-18.00-20.30-22.50 6,00-8,50 Cattivissimo Me 2 15.00-17.00-19.00 8,50 Gravity 3D 21.00-22.50 11,00 Cose Nostre - Malavita 15.20-17.40-20.20-22.40 8,50 Gravity 3D 15.00-16.50-18.50 11,00 Cattivissimo Me 2 20.50 8,50 Giovani ribelli 22.50 8,50 Rush 15.30-18.00-20.30-23.00 8,50 Cattivissimo Me 2 16.00-18.00-20.00-22.00 8,50 I Puffi 2 15.20 8,50 Cattivissimo Me 2 3D 17.30 11,00 Il cacciatore di donne 20.30-22.50 8,50 Oltre i confini del male - Insidious 2 15.00-22.50 8,50 Bling Ring 17.00-18.50-20.40 8,50 ALCAZAR Via Merry del Val, 14 - Tel. 06.5880099 Gloria 16.00-18.10-20.30-22.30 8,00 ALHAMBRA Via Pier delle Vigne, 4 - Tel. 06.06.66012154 Cose Nostre - Malavita 16.30-18.30-20.30-22.30 6,00 Aspirante vedovo 16.30-18.30-20.30-22.30 6,00 Sacro GRA 16.30-20.30 6,00 Anni Felici 18.30-22.30 6,00 AMBASSADE Via Acc. degli Agiati, 57-59 - Tel. 06.5408901 Cose Nostre - Malavita 16.00-18.10-20.20-22.30 7,50 Una piccola impresa meridionale 16.00-18.10-20.20-22.30 7,50 Cattivissimo Me 2 16.00-18.00-20.00 7,50 Aspirante vedovo 22.00 7,50 ANDROMEDA Via Mattia Battistini, 191 - Tel. 06.6142649 Cattivissimo Me 2 16.00-18.10 7,50 Escape Plan - Fuga dallinferno 20.20-22.30 7,50 Escape Plan - Fuga dallinferno 16.00-18.10 7,50 Una piccola impresa meridionale 20.30-22.30 7,50 Cattivissimo Me 2 3D 16.45 10,00 Gravity 3D 18.40-20.30-22.30 10,00 Gravity 3D 16.00 10,00 Giovani ribelli 18.00-22.30 7,50 Anni Felici 20.20 7,50 I Puffi 2 16.30 7,50 Cose Nostre - Malavita 18.30-20.30-22.30 7,50 Una piccola impresa meridionale 16.30-18.30 7,50 Cattivissimo Me 2 3D 20.30-22.30 10,00 Aspirante vedovo 16.30-18.30-20.30-22.30 7,50 Cose Nostre - Malavita 16.00 7,50 Anni Felici 18.10 7,50 Oltre i confini del male - Insidious 2 20.20-22.30 7,50-5,00 ANTARES Viale Adriatico, 15/21 - Tel. 06.8186655 Cattivissimo Me 2 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 Anni Felici 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 ATLANTIC Via Tuscolana, 745 - Tel. 06.7610656 Cattivissimo Me 2 15.50-18.00-20.10-22.20 7,00 Cose Nostre - Malavita 15.50-18.00-20.10-22.20 7,00 I Puffi 2 16.00 7,00 Oltre i confini del male - Insidious 2 18.10-20.15-22.20 7,00 Una piccola impresa meridionale 16.00-18.10-20.20-22.30 7,00 Aspirante vedovo 16.40-18.40-20.40-22.40 7,00 Gravity 3D 16.30-18.30-20.30-22.30 9,00 AUDITORIUM DEL MAXXI Via Guido Reni 4/A - Tel. 06.3201954 Maradona by Kusturica 18.00 5,00 Aquila nera 20.00 5,00 BARBERINI Piazza Barberini, 24-25-26 - Tel. 0686391361 Una piccola impresa meridionale 11.30-14.00-16.15-18.30-20.40-22.45 6,00-8,50 Cose Nostre - Malavita VO italiano 16.00 8,50 Cose Nostre - Malavita 18.15-20.30-22.40 8,50 Aspirante vedovo 11.30-13.20-15.30-17.20-19.10-21.00-22.45 6,00-8,50 Gravity 3D VOitaliano 11.30-15.30-19.10-22.45 11,00 Gravity 3D 13.20-17.20-21.00 11,00 Anni Felici 11.30-13.40-16.00-18.15-20.30-22.35 6,00-8,50 BROADWAY Via dei Narcisi, 26 - Tel. 06.2303408 Una piccola impresa meridionale 16.00-18.10-20.20-22.30 6,50 Cattivissimo Me 2 16.00-18.10-20.20-22.30 6,50 Aspirante vedovo 16.30-18.30-20.30-22.30 6,50 CASA DEL CINEMA L.go M. Mastroianni, 1 - Tel. 06.423601 Lultima diva 18.00

Via Cassia, 692 - Tel. 06.33269410 16.00-17.50-19.40-21.30 6,50 16.15 6,50 19.00-21.15 6,50 CINELAND Via dei Romagnoli, 515 Ostia Lido - Tel. 06.561841 I Puffi 2 Digitale 15.30-17.45-20.10-22.30 7,50 Aspirante vedovo Digitale 16.00-18.10-20.20-22.30 7,50 Cattivissimo Me 2 Digitale 16.00-18.10-20.20-22.30 7,50 Gravity 3D 16.15-18.20-20.10-22.30 10,00 Cattivissimo Me 2 3D 16.30-18.40-21.00 10,00 Cattivissimo Me 2 Digitale 15.30-17.40-19.50-22.00 7,50 Escape Plan - Fuga dallinferno Digitale 15.45-18.00-20.15-22.30 7,50 Il cacciatore di donne Digitale 16.00-18.10-20.20-22.30 7,50 Come ti spaccio la famiglia Digitale 16.00-18.10-20.20-22.30 7,50 Una piccola impresa meridionale Digitale 16.30-18.40-21.00 7,50 Una piccola impresa meridionale Digitale 16.00-18.10-20.20-22.30 7,50 Cose Nostre - Malavita Digitale 15.00-17.30-20.00-22.30 7,50 Rush Digitale 15.00-17.30-20.00-22.30 7,50 Oltre i confini del male - Insidious 2 Digitale 15.45-18.00-20.15-22.30 7,50 CINEMA TEATRO S. TIMOTEO Via Apelle,1 - Tel. 06.50916710 Che strano chiamarsi Federico! 16.30 5,00 Una canzone per Marion 21.15 5,00 DEI PICCOLI Viale della Pineta, 15 - Tel. 06.8553485 I Puffi 2 4K 15.00-16.50-18.40 6,00 DEI PICCOLI SERA Viale della Pineta, 15 - Tel. 06.8553485 Bling Ring VO inital. 20.40-22.15 DORIA Via Andrea Doria, 52-60 - Tel. 06.39721446 Aspirante vedovo 16.30-18.30 8,00 Gravity 3D 20.30-22.30 10,00 Cattivissimo Me 2 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 Una piccola impresa meridionale 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 EDEN FILM CENTER Piazza Cola di Rienzo, 74/76 - Tel. 06.3612449 Gloria 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 Anni Felici 16.20-18.20-20.30-22.30 8,00 La prima neve 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 Diana - La storia segreta di Lady D. 15.40-18.00-20.20-22.35 8,00 Via Castellana Bandiera 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 EURCINE Via Liszt, 32 - Tel. 06.45472089 Una piccola impresa meridionale 4K 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 Anni Felici 4K 15.45-18.00-20.15-22.30 8,00 Gloria 4K 15.30-17.50-20.10-22.30 8,00 Sacro GRA 4K 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 EUROPA Corso dItalia, 107/a - Tel. 06.44292378 Cattivissimo Me 2 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 FARNESE Piazza Campo de Fiori, 56 - Tel. 06.6864395 Vado a scuola 17.15-18.50-20.40-22.30 8,00 FIAMMA Via Bissolati, 47 - Tel. 06.485526 Gloria 4K 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 Diana - La storia segreta di Lady D. 4K 15.45-18.00-20.15-22.30 8,00 Che strano chiamarsi Federico! 4K 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 FILMSTUDIO Via degli Orti dAlibert, 1/c - Tel. 334.1780632 Chiusura estiva GALAXY Via Pietro Maffi, 10 - Tel. 06.61662413 Una piccola impresa meridionale 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Gravity 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Cattivissimo Me 2 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Aspirante vedovo 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Oltre i confini del male - Insidious 2 16.00-18.10-20.20-22.30 7,00 GIULIO CESARE Viale Giulio Cesare, 229 - Tel. 06.45472094 Two mothers 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 Sacro GRA 16.15-18.20-20.25-22.30 8,00 Anni Felici 15.45-18.00-20.15-22.30 8,00 GREENWICH Via G. Bodoni, 59 - Tel. 06.5745825 La prima neve 16.15-18.20-20.25-22.30 8,00 Sacro GRA 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 Che strano chiamarsi Federico! 16.15-18.20-20.25-22.30 8,00 GREGORY Via Gregorio VII, 180 - Tel. 06.6380600 Chiusura estiva INTRASTEVERE Vicolo Moroni, 3/a - Tel. 06.86391361 Cose Nostre - Malavita 15.45-18.00-20.15-22.30 8,00 Two mothers 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 Sacro GRA 15.45-17.30-19.15-21.00-22.40 8,00 JOLLY Via Giano della Bella, 4/6 - Tel. 06.45472092 Una piccola impresa meridionale 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 Cattivissimo Me 2 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 Il flauto 16.30 8,00 Gravity 18.30-20.30-22.30 8,00 Aspirante vedovo 16.30-18.30-22.30 8,00 Il flauto 20.30 8,00
Cattivissimo Me 2 La grande bellezza Larbitro

-MSGR - 01 NAZIONALE - 59 - 19/10/13-N:

59

Tutta Roma Cinema


LE TRAME
Vedi Rubrica Ferzetti Admiral, Alhambra, Andromeda, Antares, Barberini, Eden Film Center, Eurcine, Giulio Cesare, Lux, Madison, Maestoso, Nuovo Sacher, Roxyparioli, Starplex, The Space Cinema Parco de Medici, Tibur

Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it

Anni Felici

Multiscreen, Reale, Royal, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Moderno, The Space Cinema Parco de Medici, Trianon, UCI Cinemas Marconi, UCI Cinemas Porta di Roma, UCI Cinemas Roma Est

UCI Cinemas Porta di Roma, UCI Cinemas Roma Est

Cose Nostre Malavita


Di Luc Besson. Con Robert De Niro, Michelle Pfeiffer, Tommy Lee Jones, Dianna Agron (Thriller, 2013).

Madison, Nuovo Cinema Aquila, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Parco de Medici, UCI Cinemas Marconi, UCI Cinemas Porta di Roma, UCI Cinemas Roma Est

Cattivissimo Me 2
Di Chris Renaud. Di Pierre Cofn. (Animazione, 2013).

Gravity

Aspirante vedovo
Di Massimo Venier. Con Fabio De Luigi, Luciana Littizzetto (Commedia, 2013).

Susanna, ricca e potente, lascia il marito Alberto, un fallito che colleziona solo debiti. Poi la donna sembra rimanere vittima di un incidente aereo e Alberto si ritrova miliardario. Dopo solo 24 ore Susanna riappare ma suo marito ha ormai chiaro come risolvere la situazione... Adriano Multisala, Alhambra, Ambassade, Andromeda, Atlantic, Barberini, Broadway, Cineland, Doria, Galaxy, Jolly, Lux, Madison, Odeon

La vita tranquilla di Gru e delle sue tre figlie viene interrotta dalla chiamata della Lega Anti-Cattivi che ha bisogno di lui per sconfiggere un nuovo nemico che opera su scala mondiale. Gru dovr rispolverare le competenze da cattivo per salvare il mondo e la sua famiglia. Adriano Multisala, Ambassade, Andromeda, Antares, Atlantic, Broadway, Ciak, Cineland, Doria, Europa, Galaxy, Jolly, Lux, Madison, Maestoso, Nuovo Cinema Aquila, Odeon Multiscreen, Reale, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Moderno, The Space Cinema Parco de Medici, Trianon, UCI Cinemas Marconi,

La famiglia Manzoni una nota famiglia di mafiosi costretta a trasferirsi dal New Jersey in Normandia con il programma protezione testimoni. Nel nuovo paese la famiglia prende una nuova identit e un nuovo cognome. Ma, poco alla volta, le vecchie abitudini tornano a far capolino! Adriano Multisala, Alhambra, Ambassade, Andromeda, Atlantic, Barberini, Cineland, Intrastevere, Lux, Odeon Multiscreen, Royal, Savoy, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Parco de Medici, Trianon, UCI Cinemas Marconi, UCI Cinemas Porta di Roma, UCI Cinemas Roma Est

Giovani ribelli
Di John Krokidas. Con Daniel Radcliffe, Elizabeth Olsen, Michael C. Hall (Drammatico, 2013).

Ginsberg, Kerouac, Burroughs, oggi sono le icone di un movimento che ha stravolto e riscritto le regole della letteratura americana. Ma prima di diventare tutto ci, sono stati studenti della Columbia University che sfidarono le regole della pi potente Universit Americana. Adriano Multisala, Andromeda, Lux,

Vedi Rubrica Ferzetti Adriano Multisala, Andromeda, Atlantic, Barberini, Cineland, Doria, Galaxy, Jolly, Lux, Madison, Maestoso, Odeon Multiscreen, Roxyparioli, Savoy, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Moderno, The Space Cinema Parco de Medici, UCI Cinemas Marconi, UCI Cinemas Porta di Roma, UCI Cinemas Roma Est

conquistare il pianeta. Il suo piano prevede la cattura dei puffi e della loro magica essenza blu. Ma ben presto scopre che solo Puffetta conosce lincantesimo! Adriano Multisala, Andromeda, Atlantic, Cineland, Dei Piccoli, Lux, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Parco de Medici, UCI Cinemas Marconi, UCI Cinemas Porta di Roma, UCI Cinemas Roma Est

Una piccola impresa meridionale


Vedi Rubrica Ferzetti Adriano Multisala, Ambassade, Andromeda, Atlantic, Barberini, Broadway, Cineland, Doria, Eurcine, Galaxy, Jolly, Lux, Madison, Maestoso, Odeon Multiscreen, Reale, Roxyparioli, Savoy, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Moderno, The Space Cinema Parco de Medici, UCI Cinemas Marconi, UCI Cinemas Porta di Roma, UCI Cinemas Roma Est

I Puffi 2
Di Raja Gosnell. Con Christina Ricci, Katy Perry, Neil Patrick Harris, Jayma Mays (Animazione, 2013).

Gargamella a Parigi ed diventato un famoso illusionista, ma nel frattempo trama per

Cinema Roma
KING LUX
Gloria Sacro GRA

Bambini Piacevole Buono Imperdibile


Two mothers 4K Sacro GRA 4K Via Castellana Bandiera 4K The Grandmaster 4K 16.00-18.10-20.20-22.30

MADISON

Cattivissimo Me 2 Cose Nostre - Malavita VO in Ital. Aspirante vedovo Giovani ribelli Escape Plan - Fuga dallinferno Cattivissimo Me 2 3D Anni Felici I Puffi 2 Oltre i confini del male - Insidious 2 Monsters University Rush Cose Nostre - Malavita Una piccola impresa meridionale Gravity 3D Il cacciatore di donne Cattivissimo Me 2 4K Una piccola impresa meridionale 4K Cattivissimo Me 2 3D . Gravity 3D . Anni Felici Digitale Diana -La storia segreta di Lady D.4K Mood Indigo - La schiuma dei giorni 4K Vado a scuola 4K Giovani ribelli 4K Una fragile armonia Digitale Via Castellana Bandiera La grande bellezza Monsters University Digitale Aspirante vedovo Digitale Una piccola impresa meridionale Gravity 3D Cattivissimo Me 2 Anni Felici La prima neve 4K Una fragile armonia 4K Cattivissimo Me 2 Giovani ribelli Giovani ribelli

MAESTOSO

MIGNON

NUOVO CINEMA AQUILA

NUOVO OLIMPIA NUOVO SACHER


Anni Felici Two mothers 4K VO in ital. Lo sconosciuto del lago 4K VO in ital.

ODEON MULTISCREEN
Cattivissimo Me 2 Gravity 3D Una piccola impresa meridionale Aspirante vedovo Cose Nostre - Malavita VO in Italiano Cose Nostre - Malavita

QUATTRO FONTANE

Via Fogliano, 37 - Tel. 06.86324730 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 Via Massaciuccoli, 31 - Tel. 06.86391361 12.00-14.00-16.00-18.00-20.00-22.00 6,00-8,00 22.45 8,00 11.45-13.40-15.30-17.20-19.10-21.00-22.50 6,00-8,00 12.00-14.00-16.00-18.10-20.20-22.30 6,00-8,00 11.45-13.50-16.00-18.15-20.30-22.45 6,00-8,00 12.30-14.30-16.30-18.30 6,00-10,00 18.15-20.30-22.45 8,00 12.00-14.00-16.00-18.10 6,00-8,00 20.30-22.45 8,00 11.45-13.50-16.00 6,00-8,00 18.10-20.30-22.45 8,00 11.45-13.50-15.45-18.00-20.30-22.45 6,00-8,00 11.45-13.45-15.50-18.00-20.10-22.30 6,00-8,00 11.45-13.40-15.30-17.20-19.10-21.00-22.50 6,00-10,00 20.30-22.45 8,00 Via G. Chiabrera, 121 - Tel. 06.5417926 15.45-17.25-19.00-20.50-22.50 7,50 16.20-18.30-20.50-22.45 7,50 15.25-17.05 10,00 18.45-20.50-22.45 10,00 16.20-18.30-20.50-22.45 7,50 16.20-18.30-20.50 7,50 22.40 7,50 15.30-17.05-18.40 7,50 20.50-22.45 7,50 16.20 7,50 18.30 7,50 20.20-22.30 7,50 15.25 7,50 17.05-18.45-20.50-22.45 7,50 Via Appia Nuova, 416-418 - Tel. 06.45472091 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 16.00-18.15-20.20-22.30 10,50 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 15.45-18.00-20.15-22.30 8,00 Via Viterbo, 11 - Tel. 06.8559493 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 15.45-18.00-20.15-22.30 8,00 Via LAquila, 66/74 - Tel. 06.70399408 15.00-17.00-19.00-21.00 7,00 16.30-19.30-21.30 7,00 16.30-19.30-21.30 7,00 Via In Lucina, 16/g - Tel. 06.6861068 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 16.15-18.20-20.25-22.30 8,00 Largo Ascianghi, 1 - Tel. 06.5818116 16.00-18.10-20.25-22.30 8,00 Piazza S. Jacini, 22 - Tel. 06.86391361 12.00-14.00-16.00-18.00-20.00-22.50 6,00-8,00 15.30-17.20-22.00 10,00 11.45-13.45-15.50-18.00-20.10-22.30 6,00-8,00 11.45-13.40-15.30-19.20-21.10-22.50 6,00-8,00 13.00 6,00 17.15-20.00-22.15 8,00 Via Quattro Fontane, 23 - Tel. 06.4741515

8,00 8,00 8,00 8,00 Piazza Sonnino, 7 - Tel. 06.5810234 7,00 7,00 7,00

16.15-18.20-20.25-22.30 16.30-18.30-20.30-22.30 17.30-20.00-22.30

THE SPACE CINEMA MODERNO


Gravity 3D Una piccola impresa meridionale Cattivissimo Me 2 Cattivissimo Me 2 3D Escape Plan - Fuga dallinferno Aspirante vedovo

REALE

Una piccola impresa meridionale 16.00-18.10-20.20-22.30 Cattivissimo Me 2

16.00-18.00-20.00
22.00

ROXYPARIOLI
Gloria Gravity 3D Anni Felici

Aspirante vedovo

THE SPACE CINEMA PARCO DE MEDICI


Gravity 3D Giovani ribelli Oltre i confini del male - Insidious 2 Il cacciatore di donne Cattivissimo Me 2 Two mothers Una piccola impresa meridionale Cattivissimo Me 2 3D Escape Plan - Fuga dallinferno Cattivissimo Me 2 Cattivissimo Me 2 Aspirante vedovo Aspirante vedovo Anni Felici Una piccola impresa meridionale Rush Bling Ring Come ti spaccio la famiglia Cose Nostre - Malavita I Puffi 2 Una piccola impresa meridionale Gravity 3D

Piazza della Repubblica, 44 - Tel. 892111 16.30-19.00-21.30 11,50 17.00-19.30-22.00 8,70 15.35-17.55-20.10 8,70 22.25 11,50 17.10-19.45-22.20 8,70 16.25-18.50-21.20 8,70

Via Luigi Luciani, 54 - Tel. 06.3242679 16.00-18.10-20.20-22.30 16.30-18.30-20.30-22.30 16.20-18.20-20.20-22.20 8,00 8,00 8,00 8,00 7,00 7,00 Via Bergamo, 25 - Tel. 06.8541498 8,00 10,00 8,00 7,50 16.30-18.30-20.30-22.30 16.00-18.10-20.20-22.30 19.30-22.00

ROYAL SAVOY

Una piccola impresa meridionale 16.10-18.15-20.30-22.30 Cose Nostre - Malavita Aspirante vedovo

Via E. Filiberto, 175 - Tel. 06.70474549 16.00-18.10-20.20-22.30


16.30-18.30-20.30-22.30

Una piccola impresa meridionale 16.30-18.30-20.30-22.30 Gravity 3D Cose Nostre - Malavita La grande bellezza

SPAZIO ETOILE - MAISON LOUIS VUITTON STARDUST VILLAGE (EUR)


Aspirante vedovo Cattivissimo Me 2 I Puffi 2 Rush Cattivissimo Me 2 3D Escape Plan - Fuga dallinferno Gravity 3D Giovani ribelli Two mothers Cose Nostre - Malavita Cattivissimo Me 2 Cattivissimo Me 2 3D Rush Escape Plan - Fuga dallinferno Anni Felici I Puffi 2 Il cacciatore di donne Giovani ribelli Cose Nostre - Malavita Cattivissimo Me 2 I Puffi 2 Bling Ring Gravity Aspirante vedovo Alberto Sordi - film ad episodi non stop dalle 11.30 alle 19.00. 15.00-16.50-18.40-20.35-22.30

Piazza in Lucina, 41 - Tel. 06.68809520


Ingresso libero

Via di Decima, 72 - Tel. 899.280273 8,00 8,00 8,00 8,00 10,50 8,00 8,00 10,50 8,00 8,00 8,00 8,00 7,50 9,00 7,50 7,50 7,50 7,50 7,50 7,50 7,50 7,50 7,50 7,50 7,50 7,50 7,50 7,50

15.00-17.10-19.20-21.30 15.00-17.15-19.30-21.45 15.10-17.30-20.10-22.30 15.30-17.40 15.30-17.50-20.10-22.30 16.30-18.30-20.30-22.30 15.50-18.00-20.10-22.20


15.50-18.00-20.10-22.20

Una piccola impresa meridionale 16.00-18.10-20.20-22.30 Oltre i confini del male - Insidious 2 20.20-22.30

STARPLEX

15.15-17.30-20.15-22.30 15.40 17.50-20.00 22.10 15.45-18.05-20.25-22.45 16.00-20.20 18.10


22.35

Via della Lucchina, 90 - Tel. 06.30819887

Una piccola impresa meridionale 17.55-20.05-22.15

15.50-18.00-20.10-22.20 15.50-18.10-20.30-22.45 16.15-18.25-20.35-22.35 16.15 16.15 18.15-20.15-22.15


16.00-18.05-20.10-22.15

Oltre i confini del male - Insidious 2 18.15-20.25-22.35

Viale Salvatore Rebecchini, 3-5 - Tel. 892111 15.30-17.50-20.10-22.30-0.50 10,50 14.30-17.00-19.30-22.00-0.30 8,70 15.10-17.40-20.10-22.40 8,70 14.00-16.30-19.00-21.40-0.30 8,70 14.20-16.50-19.20-21.50-0.20 8,70 16.00-18.40-21.20-0.00 8,70 15.00-17.30-20.00-22.30 8,70 14.50-17.20-19.50-22.20-0.50 10,50 14.40-17.10-19.40-22.10-0.40 8,70 15.15-17.45-20.15-22.45 8,70 14.05-16.35-19.05-21.35-0.05 8,70 15.45-18.05-20.25-22.35-0.55 8,70 14.15-16.25-18.55-21.25-23.45 8,70 14.05-16.35-19.05 8,70 21.45-0.15 8,70 15.35-18.25-21.15-0.15 8,70 14.55-17.05 8,70 19.25-19.25-21.55-0.25 8,70 14.15-16.45-19.25-22.05-0.35 8,70 14.05-16.35 8,70 19.05 8,70 21.35-23.55 10,50 TIBUR Via degli Etruschi, 36 - Tel. 0686391361 Sacro GRA 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Anni Felici 16.15-18.20-20.25-22.30 7,00 TRIANON Via Muzio Scevola, 29 - Tel. 06.7858158 Cattivissimo Me 2 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 Escape Plan - Fuga dallinferno 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 Cose Nostre - Malavita 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 Aspirante vedovo 16.30-18.30-20.30-22.30 8,00 Oltre i confini del male - Insidious 2 16.00-18.10-20.20-22.30 8,00 UCI CINEMAS MARCONI Via Enrico Fermi, 161 - Tel. 892.960 Cattivissimo Me 2 15.15-17.30-20.00-22.30 8,00 Cattivissimo Me 2 15.45-18.00 8,00 Gravity 3D 20.25-22.40 10,30 Una piccola impresa meridionale 15.00-17.30-20.00-22.30 8,00 Cose Nostre - Malavita 14.50-17.25-20.00-22.35 8,00 Aspirante vedovo 15.20-17.35-20.10-22.35 8,00 Escape Plan - Fuga dallinferno 15.00-17.40-20.10-22.40 8,00 I Puffi 2 15.10 8,00 Giovani ribelli 17.40-20.15-22.40 8,00 UCI CINEMAS PARCO LEONARDO Via Portuense, 2000 - Tel. 892.960 Una piccola impresa meridionale 14.20-17.00-19.35-22.20 Two mothers 14.20-16.55-19.30-22.05-0.40 Come ti spaccio la famiglia 16.45-19.25-22.00 Monsters University 14.50 Aspirante vedovo 17.35-20.00-22.30 Insidious 16.20-19.10-21.50-0.30 Giovani ribelli 14.35-17.15-19.55-22.35 Il cacciatore di donne 16.40-19.20-22.00-0.40

16.35-19.10 21.45 0.20 16.45-19.30-22.20 14.30-17.15-20.00-22.40 16.45-19.20-22.00-0.35 14.50-17.25-20.00-22.35 16.10-18.45-21.20-23.45 16.15-19.15-22.15 15.30-18.30-21.35 0.15 14.20-17.00-19.40 22.20 14.40-17.10-19.40-22.05-0.30 14.25-21.40 17.00-19.25 0.15 16.00-18.35-21.30-0.10 17.00-19.40 22.30 15.00-17.30-20.05-22.35 15.35-18.20-21.00-23.40 UCI CINEMAS PORTA DI ROMA Via Alberto Lionello, 201 - Tel. 892.960 Escape Plan - Fuga dallinferno 3D 11.00-14.15-17.10-19.50-22.30 Cose Nostre - Malavita 10.30-14.10-17.00-19.45-22.30 Two mothers 12.00-14.30-17.10-19.50-22.30 Cattivissimo Me 2 10.30-13.00-15.30-18.30-21.00-23.30 Cattivissimo Me 2 11.30-15.00-17.30-20.00-22.30 Giovani ribelli 11.00-14.30-17.20-20.00-22.40 Turbo 10.45-14.20 Oltre i confini del male - Insidious 2 17.00-19.50-22.30 Una piccola impresa meridionale 10.45-14.10-17.00-19.40-22.30 Cattivissimo Me 2 11.00-13.30-16.30-19.00-21.30-0.05 Percy Jackson 10.30-14.00 Rush 16.45-19.45-22.40 Gravity 3D 11.30-14.20-17.00-19.40-22.00 Escape Plan - Fuga dallinferno 0.15 Bling Ring 11.00-14.15 Il cacciatore di donne 17.00-19.50-22.40 I Puffi 2 11.30-14.30-17.20 Aspirante vedovo 20.00-22.30 Aspirante vedovo 11.00-14.00-16.30-19.00-21.20-23.45 UCI CINEMAS ROMA EST Via Collatina, 858 - Tel. 892 960 Oltre i confini del male - Insidious 2 14.30-17.00-19.45-22.20-0.50 8,20 Cattivissimo Me 2 ISENS 15.00-17.30-20.00-22.30 8,20 Una piccola impresa meridionale 14.00-16.40-19.35-22.15-0.50 8,20 I Puffi 2 14.20-17.00 8,20 Aspirante vedovo 19.50-22.20-0.45 8,20 Aspirante vedovo 14.00-16.30-19.00-21.30 8,20 Cose Nostre - Malavita 23.55 8,20 Bling Ring 14.10-16.50 8,20 Il cacciatore di donne 19.30-22.10-0.45 8,20 Giovani ribelli 14.25-17.00-19.40-22.15-0.50 8,20 Cose Nostre - Malavita 14.10-16.55-19.40-22.25 8,20 Escape Plan - Fuga dallinferno 14.00-16.40-19.35-22.15-0.50 8,20 Gravity 15.00-17.20-19.45-22.10-0.35 8,20 Cattivissimo Me 2 14.15-16.50-19.25-22.00-0.35 8,20 Cattivissimo Me 2 3D 14.00-16.35 10,30 Rush 19.10-22.10 8,20

Percy Jackson Elysium Escape Plan - Fuga dallinferno Cose Nostre - Malavita Escape Plan - Fuga dallinferno Cattivissimo Me 2 Cattivissimo Me 2 Aspirante vedovo Rush Bling Ring Una piccola impresa meridionale I Puffi 2 Diana - La storia segreta di Lady D. Il flauto Anni Felici Sacro GRA Cose Nostre - Malavita Cattivissimo Me 2 Turbo Sotto Assedio - White House Down Gravity ISENS Cattivissimo Me 2

DEssai
AZZURRO SCIPIONI
Viva la libert Hollywood party No - I giorni dellarcobaleno Una lezione damore Quattro minuti Come pietra paziente Arancia meccanica VM14 Febbre da rigore

Metropoli
ANZIO
Via G. Matteotti, 8 - Tel. 06.9831587 Escape Plan Digitale 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Il cacciatore di donne 2K 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 CINEMA MODERNO MULTISALAPiazza della Pace, 5 - Tel. 06.9844750 Cattivissimo Me 2 Digitale 16.30-18.30 7,00 Cose Nostre - Malavita Digitale 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Una piccola impresa...Digitale 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Cattivissimo Me 2 3D 20.30 9,00 Gravity 3D 22.30 9,00 Aspirante vedovo Digitale 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 MULTISALA CINEMA LIDOvia delle cinque Miglia - Localit Padiglione - Tel. 06.98981006 Cattivissimo Me 2 16.30-18.30 7,00 Cattivissimo Me 2 3D 20.30-22.30 10,00 Una piccola impresa... 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Cose Nostre - Malavita 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Aspirante vedovo 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 ASTORIA
Aspirante vedovo Cattivissimo Me 2 3D I Puffi 2 Il cacciatore di donne Escape Plan Digitale Una piccola impresa... Giovani ribelli Gravity 3D

Via degli Scipioni, 82 - Tel. 06.39737161 17.00-22.30 6,00 17.00 6,00 18.30 6,00 18.45 6,00 20.30 6,00 20.30 6,00 22.30 6,00 CINECLUB ALPHAVILLEvia del Pigneto, 283 - Tel. 339.3618216

16.10-18.15-20.20-22.30 16.00-18.00

16.20-18.20-20.20-22.30

20.10-22.30 16.15-18.15-20.15-22.30 16.00-18.10-20.15-22.30 16.10-18.10-20.10-22.30 16.30-18.30-20.30-22.30

7,00 10,00 7,00 7,00 7,00 7,00 7,00 10,00

Cose Nostre - Malavita Digitale 16.00-18.10-20.10-22.30

7,00

GROTTAFERRATA
ALFELLINI
Cattivissimo Me 2 Monsters University Percy Jackson

POMEZIA
MULTIPLEX LA GALLERIA Via della Motomeccanica - Tel. 06.9122893 Aspirante vedovo 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Escape Plan Digitale 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Cattivissimo Me 2 Digitale 16.30-18.30-20.30 7,00 Cattivissimo Me 2 3D 22.30 9,00 Giovani ribelli 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Oltre i confini del male 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 I Puffi 2 16.30-18.30 7,00 Il cacciatore di donne 20.30-22.30 7,00

Viale 1 Maggio, 88 - Tel. 06.9411664 16.30-18.30-20.30-22.30 6,00 16.30-18.30-20.30-22.30 6,00 16.30-18.30-20.30-22.30 6,00

FIANO ROMANO

GUIDONIA MONTECELIO

CINEMA TREVI - CINETECA NAZIONALE


Vicolo del Puttarello, 25 - Tel. 06.6781206

21.00

CINETEATRO
Teatro

Rassegna La voce della luna, di F. Fellini Rassegna Incontro con F. Castriota, P. Fabbri, I. Moscati. A seguire Toby Dammit

Via Valdossola, 177 - Tel. 06.8175275

DELLE PROVINCIE DESSAI DON BOSCO


Il grande Gatsby

ISTITUTO GIAPPONESE DI CULTURA KINO


Riposo Riposo

Epic - Il mondo segreto Elysium

Viale delle Provincie, 41 - Tel. 06.44236021 16.30-19.15-22.00 4,00 Via Publio Valerio, 63 - Tel. 06.71587612 16.00 4,00 18.00-21.00 4,00 Via Antonio Gramsci, 74 - Tel. 06.3224754 20.30 22.30 via Perugia, 34 - Tel. 06.96525810

BRACCIANO
VIRGILIO
Cattivissimo Me 2 Anni Felici Aspirante vedovo

CINEFERONIAVia Milano 19 - Centro Comm. Feronia - Tel. 0765.451211 Giovani ribelli 16.00-18.10-20.20-22.30 7,00 Cattivissimo Me 2 3D 16.30-18.30 10,00 Gravity 3D 20.30-22.30 10,00 Cattivissimo Me 2 16.00-18.10-20.20-22.30 7,00 Cose Nostre - Malavita 17.00-19.30-22.00 7,00 Aspirante vedovo 16.30-18.30-20.30-22.30 7,00 Una piccola impresa... 16.00-18.10-20.20-22.30 7,00 I Puffi 2 16.00-18.00 7,00 Rush 20.10-22.30 7,00 Anni Felici 16.00-18.10 7,00 Oltre i confini del male 20.20-22.30 7,00 Escape Plan - Fuga dallinferno 16.00-18.10-20.20-22.30 7,00

Via Flavia, 42 - Tel. 06.9987996 17.30-19.50-22.00 22.00


17.30-20.00

FRASCATI
POLITEAMA

THE SPACE CINEMA GUIDONIA Via Roma - Tel. 892111 Giovani ribelli Digitale 15.40-18.00-20.30-22.30 7,50 I Puffi 2 Digitale 15.30-18.00 7,50 Il cacciatore di donne Digitale 20.30 7,50 Rush Digitale 22.40 7,50 Cattivissimo Me 2 3D 15.40-18.20 10,00 Oltre i confini del male Digitale 20.30-22.40 7,50 Una piccola impresa...Digitale 15.30-18.30-20.40-22.50 7,50 Cattivissimo Me 2 16.00-18.00-20.30-22.30 7,50 Escape Plan Digitale 15.40-18.30-20.40-22.50 7,50 Aspirante vedovo Digitale 15.40-18.30-20.40-22.30 7,50 Cose Nostre - Malavita Digitale 15.30-18.20-20.30-22.40 7,50 Gravity 3D 15.00-16.50-18.40-20.30-22.30 10,00 Cattivissimo Me 2 Digitale 15.00-17.00-19.00-21.00-23.00 7,50

TIVOLI
GIUSEPPETTI
Cattivissimo Me 2 Digitale Aspirante vedovo

vicolo Inversata, 5 - Tel. 0774.335087 17.00-19.00-21.00 7,00 17.00-19.00-21.00 7,00

TOLFA
CINETEATRO CLAUDIO
Dino e la macchina del tempo 16.00 Rush 18.00-21.15

Viale dItalia, 102 - Tel. 06.9941525 5,00 5,00

CERVETERI
MODERNO
Cattivissimo Me 2 3D

PALAZZO VALENTINI TIZIANO DESSAI


LIntrepido

The spirit of 45 Apache VM14

Via Armando Diaz, 29 - Tel. 06.9941525 17.30-19.30-21.30 9,00-6,00-9,00

Via IV Novembre Via G. Reni, 2 - Tel. 06.3236588 16.30-18.30-20.30-22.30 4,00

COLLEFERRO
ARISTON
Una piccola impresa... 16.00-18.10-20.15-22.30 Oltre i confini del male 16.00-18.10-20.20-22.30 Cose Nostre - Malavita Digitale 16.00-18.10-20.20-22.30

L.go Augusto Panizza,5 - Tel. 06.9420479 Cattivissimo Me 2 Digitale 15.30-17.50-20.10 7,50 Cattivissimo Me 2 3D 22.20 8,00 Oltre i confini del male 3D 15.50-18.00 7,50 Gravity 3D 20.10-22.20 8,00 Una piccola impresa...Digitale 16.00-18.10-20.20-22.30 7,50 Escape Plan - Fuga dallinferno 15.45-18.00-20.15-22.30 7,50 Cose Nostre - Malavita Digitale 15.30-17.50-20.10-22.30 7,50 Aspirante vedovo Digitale 15.50-18.00-20.10-22.20 7,50 Viale Mazzini, 9 - Tel. 06.9364484 16.00-20.20 7,00 18.10-22.30 8,00

LADISPOLI
LUCCIOLA

TREVIGNANO ROMANO
PALMA
Una piccola impresa... Cattivissimo Me 2 Bling Ring

P.zza Martini Marescotti, 3/a - Tel. 06.99222698 Cattivissimo Me 2 Digitale 17.00-19.15 6,50 Rush Digitale 21.30 6,50 Via IV Novembre, 63 - Tel. 06.9963536 17.00-18.45 6,00 Via G. Matteotti, 55 - Tel. 06.9065404 16.00-18.00-20.00-22.00 6,00 16.00-18.00-20.00-22.00 6,00

V.le Garibaldi - Tel. 06.9999796 17.30-19.30-21.30 5,00 17.40-19.40 5,00 21.40 4,50

MANZIANA
Bling Ring

QUANTESTORIE

VELLETRI
AUGUSTUS MULTISALA
Una piccola impresa...Digitale Aspirante vedovo Digitale Oltre i confini del male Digitale Cattivissimo Me 2 Digitale Escape Plan Digitale Cose Nostre - Malavita Digitale 16.00-18.10-20.15-22.30 16.00-18.10-20.15 22.30 16.00-18.10-20.15-22.30 16.00-18.10-20.15-22.30 16.00-18.10-20.15-22.30

Via Consolare Latina - Tel. 06.9700588 7,00 7,00 7,00

GENZANO

CYNTHIANUM

MONTEROTONDO
MANCINI
Cattivissimo Me 2 Digitale Aspirante vedovo Digitale

Cattivissimo Me 2 Digitale Cattivissimo Me 2 3D

Via Filippo Turati snc - Tel. 06.9637250 7,00 7,00 7,00 7,00 7,00 7,00

-MSGR - 01 NAZIONALE - 60 - 19/10/13-N:

60
Sabato 19 Ottobre 2013 www.ilmessaggero.it