Sei sulla pagina 1di 5

Editoriale

80.
NUOVA SERIE, GENNAIO 2017

Ferruccio Resta, Il progetto Politecnico, 2; Marco Dezzi Bardeschi, Autonomia/eteronomia nel dialogo Italia-Usa 1970-1977, 3;
Dopo il Postmoderno (di qua e di l dall'oceano)
Emanuele Morezzi, Regionalismo critico e conservazione negli Stati Uniti: intervista a Kenneth Frampton (2015), 6; Ernesto
Ramon Rispoli, Tafuri, Jameson e le due facce dellutopia, 14; Manuel Orazi, La scuola di Tafuri, "storia e mito" trent'anni dopo,
20; Pierluigi Panza, L'antichit dopo il Postmoderno, 24; Luca Monica, Massimo Vignelli. Tradizione e avanguardia nella com-
posizione tipografica tra Milano e New York, 29
1717-2017: tre secoli per Winckelmann: ripartire dall'antico
Marco Dezzi Bardeschi, 1759, Winckelmann a Firenze: nascita di un iconologo strutturalista, 33; Paolo Mascilli Migliorini,
Winckelmann e Napoli, 39; Paolo Coen, Roma, 1769: Winckelmann e Piranesi, 46; Pierluigi Panza, Milano per Winckelmann, 54
Abbeceddario minimo: Parte nona (T-V)
Tempo (della memoria), Tempo (presente), Territorio, Tradizione, Traduzione, Trasformazione, Tutela, Valore, Valorizzazione, 62
Modernit e conservazione
Valeria Pracchi, Federico Busnelli, Sara Mauri, Como: ottant'anni di vita della Casa del fascio di Terragni, 75
Progetti e Cantieri
Laura Anna Pezzetti, Liu Kecheng a Xi'an. Memoria, conservazione, progetto ,82; Fabio Fabbrizzi, Il recupero della Fortezza
di Fortezza, 90; Federico Calabrese, Barcellona, un parco sui resti delle antiaeree della Guerra Civile (1938), 94; Gualtiero
Oberti, La navicella di Sarnico, 98; Angelo Torricelli, L'albergo diffuso del Borgo Nuovo di Monteleone di Puglia, 100
Didattica
Alessia Radice, Michela Tumiati, Mombello al di l dal muro. Per il recupero dell'ex ospedale di Limbiate (MB), 105; Michele
Caja, La facciata tra tettonica e (ri)costruzione, 109
Concorsi
Viviana Saitto, Napoli, continuit in equilibrio: un progetto per la torre campanaria di Santa Chiara, 112; Marco Dezzi Bar-
deschi, Pisa, l'ampliamento della biblioteca della Scuola Normale Superiore, 116
Giardini
Giada Lepri, Roma: progettare la conservazione dei giardini, 120; Lionella Scazzosi, Verso una nuova carta internazionale dei
giardini storici, 123; Marco Dezzi Bardeschi, Ancora troppi voyous nei nostri giardini, 126; Cristina Pallini, Alessandria, la
metamorfosi del parco di Montazah e il progetto (incompiuto) di Pietro Porcinai, 133
Segnalazioni
Le Vele di Gomorra: ultimo appello (V. Cappiello); Choisy: maestro del moderno (M. Barbagallo); Il Disegno alla Triennale 1930
(M.P. Iarossi); Napoli antisismica (F. Lensi); Intentio Operis (C. Lenza); Se il Postmoderno antiestetico (G. Polizzi); Il Gran
Teatro anatomico (B. Messeri); Kiefer a Pistoia (L.V. Masini); Due mostre per Sant'Elia (E. Godoli); L'Arno e la sua storia (L.
Bardeschi Ciulich); Per un progetto filosofico (L. Gioeni); I Monumenti di Giovanni Denti (S. Rocco)

1
1717-2017: tre secoli per Winckelmann: ripartire dall'antico?

ROMA, 1769: WINCKELMANN E PIRANESI DAVANTI ALL'ANTICO Camerlengo, egli rispondeva direttamente al pontefice e la sua azione aveva unimportanza cruciale e diretta sul
per questo veniva spesso chiamato lAntiquario del papa. mercato: egli in sostanza era uno degli aghi principali
PAOLO COEN La carica, formalmente istituita nel 1534 (6), prevedeva della bilancia (7). Winckelmann, nominato Commissario
fra laltro la competenza diretta sul controllo degli scavi nellaprile 1763, era perfettamente in grado di assolvere
Abstract: In 1765 Giovanni Battista Piranesi tried in vain to succeed Johann Joachim Winckelmann as 'Commissario a Roma e nella campagna. Anche per questo tradizione a compiti del genere, secondo quanto si avuto modo
alle Antichit e Belle Arti', i.e. the Pope's Antiquarian. The paper analyzes the reasons and the implications of his attempt, voleva che fosse appannaggio di un archeologo di di approfondire in altra sede (8). Specie in virt della
giving particular emphasis to one of Piranesi's main issues, the artistic freedom before the antique heritage. professione, o comunque di una persona particolarmente frequentazione del cardinale Alessandro Albani egli
ferrata in tale disciplina. Il Commissario rivestiva poi una aveva per esempio una rimarchevole dimestichezza con
Nei primi mesi del Piranesi (3). Ulteriori funzione significativa nel mercato dellArte, tanto pi il mercato dellarte, con i suoi meccanismi e anche con
1765 molti davano dettagli sugli sviluppi significativa perch appunto ufficialmente riconosciuta. parecchi dei suoi attori. Al di l di alcune dichiarazioni
ormai per certo che il romani della questione Fra le sue varie competenze infatti rientrava la verifica rilasciate al principio del mandato, particolarmente
pi grande archeologo vennero forniti il 23 e la valutazione economica delle opere darte antica e corrosive nei riguardi del suo diretto predecessore,
vivente, Johann ottobre dal letterato moderna che venivano esportate da Roma. Nel periodo in Ridolfino Venuti, larcheologo tedesco mantenne una
Joachim Winckelmann, e studioso Giovanni esame, a valle cio della riforma della normativa di tutela condotta in linea con la tradizione. accettando di
ben presto avrebbe Cristoforo Amaduzzi: attuata dal cardinale Silvio Valenti Gonzaga nel 1749 svolgere le funzioni di guida e di agente artistico per turisti
imboccato la strada di Si sono destati molti 1750, il Commissario affrontava tale compito con lausilio e collezionisti, quale per esempio il generale e conte
Berlino, per assumere Architetti, e Disegnatori, di tre assessori o ispettori, i quali in virt delle rispettive Johann Ludwig von Wallmoden-Gimborn, senza tener
la carica di bibliotecario li quali pretendono competenze avevano esteso e soprattutto approfondito conto del palese conflitto dinteressi. Spostando ora la
del re di Prussia e la mostrare con un lazione del Commissario nei campi della pittura e delle mira su Piranesi, si gi avuto modo di osservare altrove
guida dellannesso elenco di pari loro arti applicate. Il Commissario, da solo o appunto tramite (9) come egli si battesse per la carica di Commissario non
Gabinetto di antichit impiegati nella carica gli assessori, visionava le opere in deposito presso la solo e non tanto per ragioni di danaro o di ambizione
e numismatica. La di Antiquario della Dogana e ne riferiva al cardinale Camerlengo attraverso socio-intellettuale, quanto soprattutto per difendere
candidatura, suggerita Camera prima, che un parere tecnico, vergato direttamente in calce al foglio la propria attivit di mercante darte e dantichit [
J. J. Winckelmann da un vecchio amico di questa fosse conferita Ritratto di Giovanni Battista Piranesi, 1750, con la richiesta di esportazione. Il Commissario, oltre di gran lunga il pi fruttuoso della sua azienda ] e,
Winckelmann, Quintus al Venuti, e al Sig. acquaforte (Felice Polanzani) a offrire una descrizione sommaria dei pezzi, stato di insieme, per la sopravvivenza dellintero sistema artistico
Icilius al secolo il colonnello Karl Theophil Guichard Abate Winckelmann, conservazione incluso, terminava il parere con una stima di Roma. Le fonti citate in merito alla contesa sulla
aveva preso quota man mano che ci si avviava verso che questa medesima carica non si debba pi conferire a del loro valore corrente, espressa in scudi romani. Sulla carica di Commissario permettono di porre in evidenza
lestate (1). Entro la fine di agosto Winckelmann in persona un Letterato, bens a un Architetto, e Disegnatore, giacch base di questo valore il titolare della licenza si regolava poi due temi che in Piranesi furono strettamente connessi e
si apr con alcuni corrispondenti abituali, quali Wilhelm von essi dicono, che interessa pi il capire, se una statua sia di per versare la relativa tassa di esportazione. Per assolvere interdipendenti, vale a dire la libert dellartista, specie
Muzell Stosch e lo scrittore Christoph Friedrich Nicolai (2). buona maniera, di quello che sia il sapere, se rappresenti al proprio mandato istituzionale, il Commissario doveva al cospetto del patrimonio dellantichit, e la funzionalit
Di l a qualche giorno la notizia raggiunse le rive del Tevere: una Diana, una Venere, od altra cosa quali che un Letterato, perci avere dimestichezza vuoi con la storia dellarte sua nella produzione e ancor pi nel mercato delle opere.
qui, fatto curioso, fu subito associata al nome di Giovanni il quale colla lunga osservazione di ottimi lavori antichi ha antica e moderna, vuoi e per certi versi soprattutto con il La necessit che unartista si riservasse un ampio margine
Battista Piranesi. Ecco per esempio la nota scritta il 12 assuefatto locchio al buono, non sia capace di saper dire, mercato. In caso contrario, egli avrebbe potuto procurare di autonomia creativa, in particolare nel confronto con
settembre nellanonimo Diario di Roma della Biblioteca e conoscere un buon lavoro da un cattivo (4). un danno economico ai privati che chiedevano la licenza le rovine classiche, rappresent in Piranesi un principio
Casanatense: Si sentito dire che labate Winckelmann E' opportuno qui aprire una parentesi sul valore della posta o, cosa di gran lunga peggiore, allamministrazione basilare (10). In questa direzione va per esempio un noto
abbandoner la carica di commissario alle Antichit e Belle in gioco. Il Commissario alle Antichit e Belle Arti era la pontificia, nella forma di un mancato introito fiscale. passo contenuto nella Lettera a Nicola Giobbe, prefazione
arti per trasferirsi a Berlino, su invito di Federico II di Prussia, massima autorit nella capitale dello Stato Pontificio in Laddove proprio il Commissario, non altri, aveva la alla Prima parte di Architetture e Prospettive del 1743: in
in cambio di un notevole stipendio. Si inoltre sentito dire materia di arte e di archeologia (5). Come tale, bench responsabilit nei confronti del cardinale Camerlengo di cui accenn a parlanti ruine capaci per lappunto di
che esso [scil. il ruolo di commissario] verr assegnato a in termini formali fosse alle dipendenze del Cardinale stabilire se e quanto valessero le opere dirette allestero, stimolare la sua fantasia inventiva (11). Nel corso degli anni,

46 47
fino alla pubblicazione del Parere ressusciter, doit tre vivifie par les intellettuali guidato da Giovan Pietro Bellori e Carlo allimbattuta ripartizione di David Irwin (17). Su queste basi
su lArchitettura, lo stesso principio artistes et renitre dans leur uvres Maratti, aveva fra laltro plasmato una figura di artista ovvero, vale ripeterlo, sulla scorta del principio di
divenne il volano del graduale avec tous les lments de sa grandeur sostanzialmente nuova e diversa (15). Il paradigma di flessibilit o per cos dire di liquidit, del dettato classicista
evolversi della posizione di Piranesi (13). questa nuova figura, di una persona in grado cio di tenere belloriano e marattesco il sistema artistico romano,
allinterno della nota polemica fra Come emerso in termini sempre pi uniti, nel segno del pi elevato magistero professionale, rinvigorito dal Grand Tour, fino agli anni sessanta aveva
il partito filoellenico e quello filo chiari in alcuni studi recenti, lo stesso teoria accademica classicista e pratica di bottega, antichit retto il passo con quelli di Parigi e di Londra, per quanto
romano, del quale egli stesso era principio della libert inventiva stabil e contemporaneit, sfera della critica e sfera del mercato obiettivamente inferiore nelle strutture e nellorganizzazione
il principale assertore. Il Parere, la linea anche dellattivit di Piranesi era stato proprio Maratti (16). Nellazienda del marchigiano, dellofferta. Lelezione di Piranesi nel novero dei Professori
concepito e pubblicato in risposta nel campo del restauro e del mercato efficacemente posta in sintonia con la domanda anche dellAccademia di San Luca, ben lungi da rappresentare un
al fuoco di PierreJean Mariette, gli darte (14). E tutto questo, attenzione, attraverso il concorso della moglie Francesca Gommi, il atto formale o dovuto, dimostra una comprensione e
diede lopportunit di accusare di senzalcuna rottura di continuit, ma presente si specchiava e traeva linfa dal passato, il passato anche in larga misura una condivisione del sistema artistico
monotonia larchitettura greca, le sue al contrario nel nome di una precisa dal presente, cos da sostenere le reciproche quotazioni entro cui visse e al quale dovette le proprie fortune. Una
reinterpretazioni in chiave rigorista e studiata circolarit di concezione. economiche, in genere di alto livello. Il sistema funzionava vicenda insomma di sostanziale conformit allo
e, in linea con quanto si appena Tale principio serv infatti da perch si basava su regole semplici e chiare. Per emergere establishment, se ricostruita in questo modo. Molto diversa
sostenuto, di esaltare il dirittodovere Sopra Testa di Ercole B M 1805,0703.75, cat Townley piattaforma teorica per un congruo sul panorama capitolino, da sempre molto competitivo, le per esempio da quella effettivamente vissuta da un Marco
dellartista di offrirne una rilettura basata222: sotto, Vaso Boyd del British Museum 1868,0512.1,numero di opere uscite dallofficina giovani leve dovevano seguire un cursus honorum preciso Benefial, responsabile lui s, per davvero di una
su varianti individuali, pena ridurre laVCC LVII LVIII LIX 942, 943, 944 piranesiana, ossia per mescolare in e definito, particolarmente nella fase didattica: da un lato, posizione critica e dissonante nei riguardi dellAccademia.
sua attivit a semplice manodopera. modo altamente inventivo pezzi di essi dovevano studiare lAntico e i modelli riconosciuti del E di conseguenza espulso. Come daltronde diversa da
Libert, certo non confusione o scavo originali ad altri dimitazione, classicismo, ovvero copiarli a disegno, unattivit che si alcune curiose ricostruzioni moderne di Piranesi, che in
anarchia. Nel dettato architettonico fino a raggiungere quella sapiente svolgeva principalmente in seno o comunque nellorbita bilico fra bohme e tardo romanticismo, lo restituiscono
piranesiano le parti dovevano infatti commistione di lavoro antico e dellAccademia; dallaltro, dimostrare di saper rivivere come un titano solitario, combattente e combattuto.Sulla
mantenersi in armonia con il tutto, lavoro moderno che rappresenta il individualmente quanto appreso attraverso la copia, cio falsariga tracciata un secolo prima da Carlo Maratti,
lornamento avere le proprie leggi di vero contributo dellartista alla storia di saper ripercorrere gli stessi Trentham Laver del British Museum 1907,1214.4, VCC 916, 917, XXXI e XXXII Piranesi rivel un approccio
gradazione e massa letteralmente della scultura, del design e del modelli in termini critici, libero e fantasio so allAntico
i gradi, le preminenze, il pi, e l mercato artistico. Almeno in linea di innervandoli alla luce di un anche nel mercato dellarte.
meno dignitoso s da far apparire massima, lidea di stringere arte linguaggio vivo e aggiornato. Come si in parte accennato,
il tutto elegante e delizioso (12). Nel antica e arte contemporanea, Per questo la figura socio- fu questo un aspetto del suo
commentare Le Antichit Romane, produzione artistica e mercato in un professionale di Maratti era agire che gli consent margini
unopera tra le pi significative della solo abbraccio virtuoso e sinergico servita da calco per intere di guadagno ancor pi
maturit di Piranesi, Henri Focillon affondava le radici nel passato. Per generazioni del classicismo significativi dellinci sione,
avrebbe fornito la sintesi di tale certi versi, fra il tardo XVII secolo e romano del Settecento, fino a diventare negli anni
concezione: dedie aux peintres, aux lintero XVIII essa poteva addirittura passando attraverso della maturit il pi fruttifero.
sculpteurs et aux architects, elle a considerarsi una colonna vertebrale Giuseppe Chiari, Pier Leone Exceedingly cle ver as an
moins dinteresser larchologie que del sistema artistico romano. Termini Ghezzi, Pompeo Batoni, e Antiquarian e perci in
de rveiller les arts et de leur fournir di confronto efficaci possono stabilirsi persino paesaggisti come grado di guadagnare una
des modles. Elle vrifie cette ide in particolare in seno allAccademia Giovanni Paolo Panini, fino a immense sum of money
quaux yeux de Piranesi, lantiquit, di San Luca, ancor meglio negli anni raggiungere Gavin Hamilton, [selling] statues, vases,
loin de mourir une seconde fois aux successivi alla svolta del 1670, a un tempo archaelogist, tripodes, etc.: cos lo
mains des rudits incapables de la allorch un gruppo di artisti e painter and dealer, stando descrisse fra il 1771 e il

48 49
1772 il viaggiatore inglese James Grimston (18). In fatto squillare almeno due campanelli di allarme. Un dalla nomina di Winckelmann a Commissario, avrebbe architetti, armati degli strumenti propri della rispettiva
determinate circostanze, Piranesi forniva ai clienti rilievi o primo fattore di rischio si legava alla polemica sulla potuto significare la fine del classicismo romano, che professione e inseriti nel corpo vivo del fare arte.
sculture completi, nella forma di fregi, architravi, teste, preminenza e superiorit fra Grecia e Roma. In sintesi, il nella sua natura intenzionalmente liquida auspicava Dallaltro, gli studiosi, i quali si limitavano a lottare con
busti, statue o gruppi. Nella categoria rientra per esempio partito filo-ellenico, gi costituitosi allo scoccare del XVIII che ogni generazione interpretasse lAntico in modo una penna retta nella mano sinistra e perci da lontano,
la colossale testa di Ercole oggi al British Museum (19). secolo, raggiunse forza e importanza giusto nei primi autonomo e individuale, come si in parte ricostruito quasi estranei. Nellottica di Piranesi i due schieramenti
Il tratto distintivo di Piranesi mercante risiedeva comunque anni sessanta, fra laltro grazie alle teorie dello stesso qualche rigo pi sopra. Da artista e da mercante Piranesi erano incompatibili: esattamente questo esprime il motto
nei frammenti, chegli trattava in due modi diversi. Il primo Winckelmann e al diffondersi delle Antiquities of Athens di dunque avvert che, laddove uniti, i due fattori avrebbero aut cum hoc, aut in hoc. La medesima radicalizzazione,
modo, ravvisabile per esempio nel Vaso Boyd o nel Stuart e Revett. Daltro canto, almeno fino allora la potuto devitalizzare il sistema artistico di Roma, privandolo come si avuto modo di analizzare partendo dalla
cosiddetto Lavabo Trentham, si poneva come obiettivi questione si era posta come una fra le molte polemiche a della sua tradizionale carica propulsiva e mettendo a citazione del passo di Amaduzzi, che proprio nel 1765
restituire e vendere al cliente un oggetto nella sua integrit carattere erudito che, rilanciate a mezzo stampa, erano repentaglio la vita stessa della citt quale centro della Piranesi mantenne viva quando si tratt di correre per la
originaria, ovviamente presunta. In unottica del genere, servite ad arricchire di spezie il banchetto culturale servito cultura europea, fino a ridurla a unentit di provincia. Per nomina a Commissario. L8 giugno del 1768 Winckelmann
che era poi unottica di estrazione archeologica, i in molti salotti europei, romani naturalmente inclusi. Nel questo egli reag in modo forte, combinato e progressivo. fu ucciso a Trieste. Le circostanze della morte, ancor oggi
frammenti venivano perci restaurati e colmati delle parti 1763 la situazione sembr giungere a un punto di frattura. Nel 1765, nello stesso anno in cui metteva insieme un poco chiare ma certamente drammatiche, contribuirono a
mancanti. Il secondo modo prevedeva che uno o anche La nomina di Winckelmann a Commissario parve davvero partito con cui lottare per assumere la carica di rendere ancor pi spedito il diffondersi della notizia, che
pi frammenti fossero inseriti e talora semplicemente far pendere il piatto della bilancia in favore della Grecia. Commissario, attraverso la prima tavola del Parere su vol attraverso lEuropa, giungendo a Roma nel giro di
incastonati allinterno di oggetti scaturiti nelle linee La Grecia da allora avrebbe perci avuto i titoli per larchitettura impieg larma dellimmagine per manifestare poche ore. Al di l di uno sgomento momentaneo, qui
fondamentali dalla mente di Piranesi, stavolta applicata imporre nuovi modelli nellestetica, nella moda e nel linconciliabilit fra lapproccio allAntico di studiosi filo ben presto la macchina dello stato si attiv per sostituirlo.
al campo dellarredamento. Si guardi ai cosiddetti mercato artistico. Quanto alla piazza romana, essa ellenici, quali Mariette, e quello Sullagenda del Camerlengo
30 910 Ashmolean n.77 Candelabro Newdigate con
Candelabri Newdigate dellAshmolean Museum di avrebbe dovuto assistere al progressivo scadimento degli invece tipico degli artisti. A suo tempo aironi Micaelis 241 (Oxford's Ashmolean Museum) comparve perci la nomina del nuovo
Oxford, al Vaso Warwick o infine al candelabro funebre oggetti in vendita, non importa se antichi o moderni. Il Rudoph Wittkower ha fornito una Commissario alle Antichit e Belle Arti.
dello stesso artista che, collocato originariamente in cerchio poteva veramente sembrare interrotto. Il secondo brillante esegesi iconologica Lipotesi di Winckelmann a Berlino,
Santa Maria del Priorato, si trova oggi al Muse du Louvre fattore di rischio si legava alla nobile semplicit e quieta dellincisione. Qui baster ricordare punto davvio anche del ragionamento
(20). In lavori del genere la bilancia pendeva e pende grandezza, ovvero al ben noto ideale estetico di che essa traeva spunto da una di oggi, era difatti rimasta solo su
nettamente a favore della modernit, ossia dellarte Winckelmann. Espresso, anzi addirittura invocato gi nei metafora bellica legata da Plutarco carta, una tentazione momentanea
piranesiana. Il punto di partenza era infatti uno schizzo Gedanken del 1755, esso venne affermandosi nel corso agli Spartani: rilanciata nel XV secolo alimentata da un equivoco sullo
molto rapido, vergato alla brava e frutto di considerable dei medesimi anni sessanta, anche grazie alla reiterazione da Paolo Giovio e nel XVII dallabate stipendio. Se nelle fasi di trattativa era
flights of inventive fantasy (21), come per esempio lo di un congruo numero di studiosi prossimi allarcheologo Filippo Picinelli nelle varie edizioni emersa la possibilit di ottenere uno
Studio per un tripode o lo Studio per un candelabro del di Stendal. Com noto, a loro volta gli ideali estetici di del Mondo Simbolico, nel XVIII era stipendio annuo fino a 2000 talleri,
British Museum. Anche sul mercato, secondo quanto si Winckelmann stringevano antichit e contemporaneit in ormai divenuta moneta corrente. Per lofferta reale fu pari alla met: fr
accennava poco fa, Piranesi possedeva la dote di un abbraccio sinergico. Rispetto a Piranesi e alla tradizione richiamarla bastava dunque solo einen Deutschen sind tausend Taler
guardare oltre il limite di s, vale a dire oltre il proprio cui Piranesi faceva riferimento che era poi essenzialmente citarne il motto (22). Pi o meno genug, aveva tagliato corto Federico
beneficio esclusivo. Il desiderio di assumere il titolo e la quella del classicismo romano essi presentavano tuttavia come Hogarth nella celebre incisione II di Prussia (23). Fino al termine dei
funzione del Commissario e dunque di arbitro del caratteri e potenzialit rivoluzionari. Winckelmann e i suoi The Battle of the Pictures, Piranesi si suoi giorni, fino a quel fatidico 8
sistema di valutazioni aveva una valenza strategica, che avevano forgiato un canone dai margini dinterpretazione limit a riutilizzarne lo sfondo giugno, larcheologo tedesco era
toccava lintero sistema capitolino delle arti. Ecco perch, assai ridotti, tanto rigido ed elementare quanto facile da semantico. La metafora del cittadino perci rimasto a Roma, ben sapendo
prestando fede alla testimonianza di Cristoforo Amaduzzi trasmettere e insegnare anche per via indiretta, specie spartano serv a trasmettere lidea di peraltro solo che quella citt e quel
citata in principio di saggio, egli riusc a unire intorno alla grazie alle incisioni. Pi avanti, in fase conclusiva, si avr un mondo dellarte diviso fra due titolo gli avrebbero consentito di
sua persona un vero partito. Nella mente degli artisti modo di osservare una di queste applicazioni a distanza. schieramenti opposti e nemici. Da raggiungere i traguardi stabiliti da
romani il nome e la posizione di Winckelmann avevano La vittoria di unimpostazione del genere, segnata appunto un lato ecco i pittori, gli scultori e gli unambizione intellettuale

50 51
obiettivamente fuori dal comune. Dal ventaglio dei papabili Piranesi applicato alle arti. Specie nei capricci egli aveva Franois Cacault segnano in termini plastici la perdita di per esempio Giuseppe Sacconi. Fu attraverso Piranesi
al posto di Commissario usc ben presto il nome di Giovanni gi da qualche tempo gettato un ponte verso linguaggi e centralit del sistema artistico capitolino rispetto allEuropa. che Sacconi rilesse una parte importante della tradizione
Battista Visconti, uno dei grandi interpreti di una famiglia culture alternativi. Grecia per prima. La tregua fra i partiti il Perch il filo di questa tradizione fosse ripreso bisogn italica, Francesco Borromini delle tombe di San Giovanni
intera votata allarcheologia (24). Nessuna traccia invece filo-romano e filo-ellenico sembrava a portata di mano. attendere Roma capitale e ancor pi la morte di Vittorio in Laterano, gli esperimenti di Giovanni Battista Montano
di Piranesi. Del resto, almeno stando ai dati disponibili, gi Piranesi, nella sua difesa del disegno dimmaginazione, Emanuele II, nel gennaio 1878. In un contesto del genere, e infine Donato Bramante. Con questi occhi, alla luce di
da qualche anno le proteste erano cessate. Evidentemente era pronto a sottoscrivere una prassi interessata al pi quello della costruzione del Vittoriano e del dibattito in questa tradizione, Sacconi si riemp gli occhi e la mente
sia il comportamento di Winckelmann, sia il nome di ampio ventaglio di esempi possibile: in sostanza egli merito allo stile nazionale, la figura di Piranesi e il tema dellAntico. E in un parallelo tuttaltro casuale, proprio
Visconti gli avevano fornito le rassicurazioni che cercava. cedeva ai suoi ex avversarsi ogni terreno, ogni priorit, pur della libert creativa dellartista al cospetto dellAntico in questa dimensione de tutto mutata Piranesi rientr nel
Questo silenzio merita un supplemento di riflessione. Gi di mantenere integro il solo valore che gli interessava, la tornarono dattualit. Verso Piranesi, le parlanti ruine dibattito critico internazionale. Ma questa decisamente
presso i contemporanei il profilo di Piranesi fu delineato a possibilit dellartista di rileggere in modo individuale e le potenzialit del metodo ricombinatorio sindirizz unaltra storia (28).
tinte forti, talora fino a includere la vena della follia. In quanto si trovava dinanzi ai suoi occhi. Con questa mossa 1. C. Justi, Winckelmann und seine Zeitgenossen, III edizione, 3 voll., Leipzig di lavoro antico e moderno, in Roma e lAntico. Realt e visione nel Settecento,
vero, se faranno fare qualche fabbrica a Piranesi, si vedr repentina vale ribadirlo: di alto valore politico, oltre che 1923, III, 331. catalogo della mostra (Roma, 2010), a cura di C. Brook e V. Curzi, Milano-
cosa puol produrre la testa di quel matto, riporta per estetico egli pensava di garantire a s stesso e a Roma il 2. Cfr. J. J. Winckelmann, Briefe, ed. a cura di H. Diepolder e W. Rehm, 4 voll., Berlin Ginevra, 2010, 65-70.
19521957, III, 1956, 120 e 121, n. 72. 15. Cfr. P. Coen, Il mercato dei quadri..., cit.
esempio Luigi Vanvitelli nellottobre 1766 (25). Piranesi is centro della scena. Almeno nel futuro immediato, i fatti gli 3. Roma, Biblioteca Casanatense, ms. 3816, fol. 478478v. Cfr. S. Pasquali, 16. P. Coen, Maratti e la questione del mercato dellarte, in Maratti e lEuropa, atti
full of matter rincara la dose larchitetto britannico William avrebbero dato torto. Un esempio fra i molti possibili Piranesi Architect, Courtier and Antiquarian, in The Serpent and the Stylus. Essays del convegno (Roma, 2013), a cura di L. Barroero, S. Prosperi Valenti Rodin e S.
Chambers nel 1773 extravagant tis true, often absurd dimostra la sua sconfitta. Gi lanno prima, nel 1768, alla on G.B. Piranesi, a cura di M. Bevilacqua, H. Hyde Minor e F. Barry, Ann Arbor Schtze, Roma 2015, 275-288.
(Michigan) 2006, 178, nota 44. 17. D. Irwin, G. Hamilton: archaeologist, painter and dealer, in Art Bulletin, 44,
(26). In passato tali citazioni sono state talora spinte notizia della morte di Winckelmann lo scultore danese 4. Citt del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Codici Ferrajoli, ms. 415, 1962, 87-102.
alleccesso e sopravvalutate, dando avvio a quella lettura Johannes Wiedewelt aveva preso in mano il pennino per foll. 296v297, 23 ottobre 1765. Si veda anche qui S. Pasquali, op. cit., 178 e 18. Cfr. W. Rieder, Piranesi at Gothambury, in Burlington Magazine, CXVII,
di un Piranesi ribelle e bohmienne cui si fatto cenno in progettare un sepolcro in suo onore. Nulla di strano: ai 179, nota 45. 1975, n. 870, 586.
5. R. T. Ridley, To Protect the Monuments: The Papal Antiquarian (15341870), in 19. Townley Collection, GR 1805.7-3.75. Cfr. da ultimo P. Coen, Giovanni Battista
precedenza. La realt sembra invece pi complessa. tempi della loro giovinezza i due avevano stretto amicizia a Xenia Antiqua, 1, 1992, 117160. Piranesi mercante darte e dantichit, cit. 69, nota 9.
Contributi recenti vedono in Piranesi non solo un cardine Roma, fra laltro visitando insieme musei e gallerie della 6. Da Rodolfo Lanciani in poi la carica venne attribuita a Raffaello Sanzio. Per i limiti 20. John Wilton-Ely, Piranesi as Architect and Designer, New York 1993, 88, fig.
dellintero Settecento artistico europeo, ma anche un citt. Al momento di affrontare il tema della morte storici di tale attribuzione cfr. M. Dalai, Presentazione, in F. P. Di Teodoro, Raffaello, 84.
Baldassar Castiglione e La lettera di Leone X, Bologna 1994, in particolare IXXI. 21. Pinto, op. cit.,126.
imprenditore capace di mettere in piedi unazienda florida dellantico compagno di studi Wiedewelt aveva per 7. Cfr. in particolare P. Coen, Il mercato dei quadri a Roma nel diciottesimo secolo, 22. Wittkower, op. cit.
ed efficiente. Quanto si appena ricostruito in sintesi: la avvertito il bisogno di mutare il registro linguistico che gli con una prefazione di E. Castelnuovo, 2 voll., Firenze 2010. 23. Justi, op. cit., 332
capacit di vedere le ricadute della posizione di era consueto. Via dunque gli orpelli, via le raffigurazioni 8. Cfr. P. Coen, Fra tutela e mercato: Johann Joachim Winckelmann commissario 24. Cfr. D. Gallo, I Visconti: una famiglia romana al servizio di papi, della
alle Antichit e Belle Arti, in Kunstmarkt und Kunstbetrieb in Rom (17701840), atti Repubblica e di Napoleone, in Roma moderna e contemporanea, II, 1994,
Winckelmann sul sistema dellarte capitolino e su questa allegoriche: al loro posto lartista aveva delineato un del convegno (Roma, 2014), a cura di H. Putz, in corso di stampa. Si segnala 77-90.
base di coagulare al proprio fianco un intero partito di sarcofago nudo, ridotto alle sue linee geometriche inoltre il contributo di Thomas Frlich, Winckelmann als commissario alle Antichit, 25. F. Strazzullo, Le lettere di Luigi Vanvitelli della Biblioteca Palatina di Caserta, 3
artisti denuncia anche rimarchevoli doti politiche. Una essenziali. Lontano migliaia di chilometri e diversi anni da in Festschrift fur Max Kunze, Rutzen Mainz, 2011, 5564. voll., Galatina 19761977, III, 1977, 81-82.
9. Cfr. P. Coen, Giovanni Battista Piranesi Commissario mancato alle Antichit e 26. La citazione si trova in J. Ingamells, A Dictionary of British and Irish Travellers
tappa ulteriore di questo cammino sarebbe stato raggiunta Roma, lartista danese era insomma riuscito a cogliere Belle Arti. Angolo ricomposto di un mosaico romano del diciottesimo secolo, in in Italy 17011800, New Haven London 1997, 194, senza indicare la fonte.
nel 1769: Un artista, che voglia guadagnarsi lonore di s perfettamente cosa significasse in concreto attenersi alla Bollettino dArte, 2015, pp. ***. 27. G. B. Piranesi, Diverse Maniere dadornare i Cammini, Roma 1769, p. 33;
stesso, e acquistare fama scrive Piranesi nelle note di poetica dello edle Einfalt und stille Grsse. 10. Cfr. J. Pinto, Speaking Ruins. Piranesi, Architects, and Antiquity in Eighteenth Pinto, op. cit., 64.
Century Rome, Ann 28. Il ruolo chiave di Piranesi e del suo metodo di approccio allAntico al
dedica alle Diverse Maniere di Adornare i Cammini non Arbor (Michigan) 2012, 99. Un aggiornato profilo intellettuale di Piranesi fornito momento di individuare le fonti culturali e figurative del Vittoriano, dello stile
si deve contentare di copiare fedelmente gli antichi, ma L'Epilogo. Nel 1768-1769 la rivoluzione dellarcheologo da Lola Kantor- Kazovsky, Piranesi as Interpreter of Roman Architecture and the nazionale e di Giuseppe Sacconi sono un tema chiave della conferenza tenuta
nello studiare i loro lavori deve dimostrarsi un inventivo, e di Stendal poteva dirsi ormai innescata. Tuttal contrario, Origins of His Intellectual World, Firenze 2006. da chi scrive il 2 novembre 2016 presso il Museo Pushkin di Mosca dal titolo Da
11. John Wilton-Ely, Piranesi as Architect and Designer, New Haven London Roma allEuropa: Giovanni Battista Piranesi artista, archeologo e mercante darte,
quasi anche direi, un Genio creatore; e attraverso la nel breve arco di una generazione la linea politica di New York 1993, 9. come pure del progetto internazionale di ricerca Esportare opere, plasmare uno
prudente combinazione insieme i Greci, i Toscani, e gli Piranesi si rivel incapace di reggere il peso della Storia. 12. R. Wittkower, Piranesis Parere su lArchitettura, in Journal of the Warburg stile. Roma 1870-1915. Si vedano in proposito P. Coen, Esportare opere da Roma
Egizi, deve aprirsi una strada verso nuovi ornamenti e Larrivo delle armi francesi; la rottura dellasse ecclesiastico and Courtauld Institutes, 2, 1938-1939, pp. 147-158, in particolare 152. nel 1900: dalla tradizione artigiana al Made in Italy, in Riflessi del collezionismo,
13. H. Focillon, Giovanni Battista Piranesi 1720-1778, Paris 1918, 63. tra bilanci critici e nuovi contributi, atti del convegno (Urbino, 2012), a cura di G.
nuove maniere (27). Il brano pu considerarsi il punto di e dellistituto fidecommissario; lesecuzione del Trattato di 14. Per una visione dinsieme del tema, corredata da una selezione critica dei titoli, Perini, Firenze 2014, 285-304; La forza del destino. Roma 1870: esportare opere,
arrivo dellestetica ma anche del pensiero politico di Tolentino e loperato del plenipotenziario di Napoleone cfr. P. Coen, Giovanni Battista Piranesi mercante darte e dantichit, commistione plasmare il linguaggio artistico della nazione, in corso di stampa.

52 53

Interessi correlati