Sei sulla pagina 1di 1

Verga

Fase verista, positivismo e naturalismo. 3 differenze sostanziali


Anni '70 fino '800 1874 primo bozzetto siciliano Nedda
Inizia con la produzione giovanile. Anni '500 di fine '800
libert, i verbi risorgimentali, amore per la patria entusiasmo ai movimenti di riunificazione.
In quel periodo Verga vicino alle idee Romantiche. Sta approdando a idee positiviste ma non
ancora.
Seconda fase, esperienza fiorentina, dal '65 al '70. Verga abbandona la Sicilia, Catania, dove nato
ed a contatto con la cultura positivista. Approda a Firenze, poi a Milano.
Tematiche: sentimentalismo borghese e il venir medio ai valori tradizionali, amicizia e famiglia.
Romanzi: una peccatrice. Ancora lontani dal verismo.Gi un valore sul personaggio, tematiche, uno
che paga allo sviluppo del progresso.
Il verismo prevede giudizi di valore, non da parte del narratore, dal punto di vista della societ.
Conflittualit col sentimento d'amore, interesse, non sentimento reale (non il verismo) Obbiettivo
successo e ricchezza, la persona passa in secondo piano.Storia di una capinera donna durante il
periodo del colera che ha avuto la possibilit di raggiungere i parenti, s'innamora ma il costume non
permette.La donna raggiunge un certo ceto sociale ma non pu tornare indietro.Societ, natura,
mondo ha scelto per te.Si faceva gi prima (esempio la monaca di Monza) accaparrasi la ricchezza
che Verga chiama la robba.
La lungua sta andando verso l'uso del fiorentino colto.
3 fase produzione milanese. La scapigliatura. Verga vuole ribellarsi dalla moda del momento.
Positivismo, fiducia nelle Scienza. Verga non riesce molto a distaccarsi, esempio tangibile Eva,
ballerina che si innamora di un pittore Enrico Lanti, la vuole sposa, costringendola alla casalinga.
Scende a patti. La donna l'abbandona e ricomincia alla vita. Scorta di circolarit innessa.Nella
necessit chi sceglie? (Domanda di Verga)Non sceglie nessuno. Eva ancora sceglie. Convenzione
sociale dell'epoca, la donna fosse casalinga. Nata nel lusso (Eva) e non la puoi mettere nella
povert.
Tematica di Verga : che nasce povero muore povero, chi nasce ricco muore ricco e chi povero
diventa ricco rimane traumatizzato dal non entrare in nessuno dei due mondi. La berghesia contro la
nobilt.
Arriviamo '74 e a Nedda. Bozzetto che sembra il primo tentativo ad arrivare al Verismo. Contadina
che si innamora di un contadino, che poi muore di colera. La ragazza rimane incita contro la volont
di tutti, perch ragazza madre. Il bambino morir nelle sue braccia. Il senso di colpa, come pensa
per la non convenzionalit la porta alla follia.
L'incipit mostra l'immagine del focolare, importante, inizia a usare la simbologia.
(simbolismo)tipico anche di decadentismo, nasce da l a breve. Immagine del focolare: la
famiglia ,e anche le grandi narrazioni, e anche il riparo al progresso. L'idea dell'ostrica , Fiamme
anche immagine della passione, che brucia, istinto della natura naturalista. (sar maturo nella Lupa)
Tecnica di Verga: principio di Lontananza, principio di rimpicciolimento, il senso della vista diventa
fondamentale.
Anche in I Malavoglia, Mastro Don Gesualdo, il paesaggio. Personaggi ridotti a tipologie.
Rosso malpelo, colore rosso che porta male, e colui che verr emarginato e lavora in miniera.
In Verga la storia lascia via gli ultimi ( a differenza di Manzoni) I contadini con Manzoni sono gli
umili, con Verga sono i vinti.