Sei sulla pagina 1di 56

y(7HB5J1*KOMKKR( +z!z!&!"!.

Martedì 6 aprile 2010

OPINIONI NUOVE - Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004, n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

DIRETTORE MAURIZIO BELPIETRO ANNO XLV NUMERO 81 EURO 1,20*

QUELLI CHE TIFANO TERREMOTO

SCIACALLI SULL’AQUILA
Dipietristi e travaglini attaccano sul sisma e demoliscono la ricostruzione con bugie e dati falsi
Berlusconi denuncia: vogliono infangare il nostro lavoro. Napolitano lo difende e lo ringrazia
::: Il dolore e gli sciacalli. Un anno dopo
di MARIO GIORDANO
intoppo è una festa e ogni festa è un in-
::: STOP AI PEDOFILI
L’EDITORIALE siamo ancora fermi lì, fra chi soffre e chi non perde occasione per continua- toppo. Quelli che sono felici per i disagi
I preti angeli
chi ci sguazza, fra quelli che nella tra- re a distruggere. Dopo il terremoto, in e sono a disagio se, (...)

LA SINISTRA SI SALVA gedia hanno perso tutto e quelli che


dalla tragedia sperano di guadagnare
effetti, sono arrivati i tifosi del terremo-
to, la curva sud della scossa sismica, gli
segue a pagina 3
MISKA RUGGERI a pagina 2
che Ratzinger
qualcosa, fra chi fatica a ricostruire e ultras delle macerie, quelli per cui ogni
pretende
SOLO SE IL PD
BRUNELLA BOLLOLI a pagina 4

COMUNISTI E VERDI ACCUSANO DI PIETRO


CHIUDE BOTTEGA di LUIGI SANTAMBROGIO

di GIAMPAOLO PANSA
Il vizio di Tonino: rubare idee ai compagni È davvero sorprendente e di-
sarmante, fin quasi alla provo-
cazione, questo Papa Ratzin-
Chiudere bottega. Sciogliersi. Sparire e di- ger. Capace di confondere (...)
ventare un’altra cosa. È quello che sento segue a pagina 12
dire sempre più spesso da molti amici che
votano per il Partito democratico. Non
parlano degli avversari, ma di se stessi, del- ::: L’EX ARBITRO
la loro parrocchia politica. La
sconfitta nelle regionali è la
goccia che ha fatto trabocca-
De Santis rivela:
re il vaso. Adesso non credo-
no più che il partito possa sal-
nascosto il peggio
varsi. Non credono più nella
forza di Bersani. Non cre-
di Calciopoli
dono più nell’utilità di far
rientrare in gioco i vecchi di FABRIZIO BIASIN
santoni post-comunisti, come Massimo
D’Alema o Walter Veltroni. E soprattutto Massimo De Santis quattro anni
non credono più che il Pd sia in grado di fa faceva l’arbitro e sognava il
sopravvivere nella Terza repubblica appe- Mondiale. La Fifa lo aveva scelto e
na iniziata. si leccava i baffi, la Figc (...)
A sentire questi credenti diventati mi- segue a pagina 35
scredenti, le condizioni del Pd (...) FILIPPO FACCI A PAGINA 15
segue a pagina 6
::: LA SENTENZA
Le priorità dei cittadini Oggi il primo confronto tra i due leader dopo il voto
Più che la giustizia Vigilesse sempre
interessano le tasse Silvio: l’Italia la rifaccio con Umberto all’altezza
di ANTONIO MARTINO di SALVATORE DAMA
Anche se basse
I COMMENTI OBIETTIVO: ESPANDERSI

Alcuni giorni orsono Sky ha eseguito uno Una Pasqua in famiglia, con le fi-
dei suoi soliti sondaggi chiedendo ai tele- Tocca al Cav garantire l’unità glie, trascorsa a fare il nonno. Ma Il calcolo leghista di LUCIA ESPOSITO

spettatori di indicare le loro priorità in


materia di riforme; questi i risultati: pre-
di MARTINO CERVO a pagina 9
oggi si ricomincia: Silvio Berlu-
sconi riprende in mano l’agenda di separare Due centimetri - lo spazio di
una soletta nelle scarpe -
sidenzialismo 5%, giustizia 35%, fisco
60%. Le indicazioni dei partecipanti al
Senatur pronto a fare rinunce politica, mollata nel fine settima-
na per riprendersi un po’ dalle fa-
Emilia e Romagna l’hanno tenuta sospesa per
tredici anni. (...)
sondaggio non sono particolarmente sor- di GIULIANO ZULIN a pagina 9 tiche della campagna (...) di MARCO GORRA a pag. 10 segue a pagina 18
prendenti. Le riforme costituzionali, infat- segue a pagina 8
ti, nonostante la loro indubbia importan-
za hanno un modesto sex appeal: l’opi-
nione pubblica è molto più interessata
all’immediato, alle decisioni che produ-
cono risultati entro poco tempo, di quan- Il sottosegretario Alfredo Mantovano
• APPUNTO • gioranza-degli-italiani, e attenzione,
to non sia per i provvedimenti che spie- è preparatissimo, quando parla di di FILIPPO FACCI lo è anche la maggioranza degli ita-
gheranno i loro effetti in un secondo mo- giustizia poi è imbattibile. Per questo liani di centrodestra. Mantovano
mento.
Se oltre un italiano su tre si dice convin-
c'è da rimanere basiti a leggere l'in-
tervista che ha rilasciato su Libero di Mantovano vuole vedere i sondaggi? Ne è al cor-
rente? Soprattutto: ne è al corrente il
to che la riforma della giustizia (...)
segue a pagina 8
domenica: invoca una presa di posi-
zione del Pdl sulla pillola Ru486
«perché è evidente l'orientamento
e altri equivoci governo? Mantovano parla di «eli-
minare un po' di equivoci» ma ignora
che sta parlando di sè. Mantovano
LA GUERRA AL TERRORE prevalente del nostro elettorato». Ha di Luca Zaia. Ma per saperlo non c'e- dice che «contro la Ru486 esistono ar-
ragione, il problema è che è un orien- ra bisogno di quei sondaggi: da tem- gomenti più che sufficienti» ma igno-
I talebani alzano il tiro tamento contrario di quel che pensa
lui: proprio nell'articolo adiacente,
po ce n'erano a disposizione molti al-
tri. Testamento biologico, Legge 194,
ra che tutto l'Occidente ha risolto il
problema da vent'anni e che l'aborto
Blitz al consolato Usa sempre su Libero di domenica, si cita-
no tre sondaggi secondo i quali gli ita-
coppie di fatto, divorzio breve, laicità
dello Stato: su questi temi non è la si-
chirurgico è molto più pericoloso di
quello chimico. Mantovano ignora
liani sono stra-favorevoli alla pillola nistra a pensarla in maniera diffor- l’opinione dell’elettorato Pdl, e questo
di CARLO PANELLA a pagina 21
e persino in Veneto bocciano la linea me da Mantovano e altri: è-la-mag- non pare bello.

* Con: ”LA CUCINA DALLA A ALLA Z”- Vol. 1 Dolcetti e biscotti € 2,20; Prezzo all’estero: CH - Fr. 3.00 / MC & F - € 2.00.
“BARZELETTE E BATTUTE SUI COMUNISTI“ € 6,0 0; “GALATEO“ € 5,00; “LE BATTUTE DEL CINEMA PIÙ BELLE DI TUTTI I TEMPI” € 6,0 0.
2 Martedì 6 aprile 2010 PRIMO PIANO
@ commenta su www.libero-news.it

VERITÀ Il quotidiano parla di 33mila famiglie, cioè


L’Aquila un anno dopo almeno 66mila persone. Ma gli abitanti senza casa
erano 52.328 e sono stati tutti sistemati

Gli sciacalli speculano sull’Aquila


Nell’anniversario del sisma in Abruzzo riparte la polemica politica. Il Fatto spara: «33mila famiglie aspettano ancora
una casa». Poi si autosmentisce. E anche il vescovo respinge le accuse: non hanno nulla a che fare con la città vera
::: dall’inviato all’Aquila
MISKA RUGGERI

 È passato un anno esatto


dal tragico terremoto che ha di-
strutto L’Aquila e dintorni (308
morti e 1.600 feriti) ed è finita an-
che la campagna elettorale. Ma
sciacallaggi e strumentalizza-
zioni continuano nonostante i
risultati, inequivocabili, venuti
fuori dalle urne. Stefania Pezzo-
pane, presidente uscente della
Provincia e candidata per il Pd, la
pasionaria con il romanzo di
Veltroni sul comodino che a “Ot-
to e mezzo” si vantava «Io dialo-
go con Obama» memore di un
abbraccio e qualche foto strap- IL FATTO E I FATTI
pati durante il G8, si è fermata al Sopra, la prima pagina del Fatto
45,31% davanti a un Carneade Quotidiano di domenica con l’en-
marsicano, il commercialista di nesimo attacco a Bertolaso e alla
Celano Antonio Del Corvo del ricostruzione all’Aquila. A destra,
PdL. operai al lavoro per la costruzione
E se è vero che in città, con una delle case per gli sfollati. Dai so-
strategia tutta basata sul campa- pralluoghi condotti nelle settimane
nile, ha raccolto il 56,7% (contro successive al sisma in 73.484 edi-
il 71,81% del 2004 e l’assentei- fici, pubblici e privati, risultò che il
smo non c’entra nulla, visto che 48,1%, ovvero 35.379 edifici, era-
hanno votato circa 1.900 perso- no inagibili (Lapresse)
ne in più), è anche vero che è sta-
ta battuta in numerose altre fra-
zioni del cosiddetto “cratere”, a
cominciare dalla stessa Onna, patizzante” data a Bertolaso (è
paesino simbolo del dramma di già tanto che non gli abbiano da-
cui è originaria, Paganica, il pae-
se celebre per aver dato i natali
to del «ladro di m…» come l’ar-
chistar Massimiliano Fuksas in ::: LE CIFRE
La situazione
allo storico Gioacchino Volpe, e
San Gregorio. Insomma, la mag-
gioranza silenziosa ha dimo-
un ristorante romano)…
Una disinformazione clamo-
rosa, alimentata in parte da al-
LE SCOSSE In 14mila nelle case, nessuno in tenda
E sta partendo la ricostruzione del centro
Alle 3,32 del 6 aprile 2009, una
strato con i fatti, e non con le ma- cuni aquilani. Mentre infatti i scossa sismica di magnitudo
nifestazioni di piazza, di stare più si sono rimboccati le mani- 5,8 della scala Richter colpisce
con il governo, contenta che e pensano a lavorare sodo, L’Aquila e i comuni limitrofi.
dell’operato delle istituzioni e consci che nessuno ha la bac- Nei giorni successivi si susse- ::: Dall’inviato all’Aquila ne di un’intera città (mai in Italia, Messina
soprattutto della Protezione ci- chetta magica e l’opera di rico- guono centinaia di altre scosse 1908 a parte, un sisma aveva raso al suolo
(150 il solo 7 aprile) alcune
vile. struzione durerà anni e anni, al- delle quali superiore a magni-  Tra visioni propagandistiche «tutto be- una cittadina così grande e importante), c’è
tri, rigorosamente targati sini- tudo 5 della scala Richter. ne» e «tutto male» sulla situazione all’Aquila a da essere soddisfatti. L’emergenza, dare a
DANNO I NUMERI stra, si preoccupano solo di pro- un anno dalla tragedia ne sono state dette di tutti un tetto solido e sicuro sopra la testa, è
Un dato di fatto difficile da di- testare e di monopolizzare l’at- LE VITTIME tutti i colori. Proviamo quindi a fare un bilan- stata gestita bene.
gerire per il Fatto di Antonio Pa- tenzione dei media compiacen- Il bilancio sarà di 308 vittime e cio “sine ira ac studio”, non solo da giornalisti Sulla ricostruzione, invece, si può discute-
dellaro. Il quale, ancora il giorno ti. 1.600 feriti. Gli sfollati saran- ma anche da aquilani doc, con genitori e pa- re. Il polo farmaceutico è ripartito, L’Aquila
di Pasqua, con incredibile sprez- no oltre 70mila alloggiati mo- renti vari sistemati negli appartamenti del rugby, un po’ il biglietto da visita della città,
zo del ridicolo, riusciva nell’im- PIAZZATE mentaneamente in tendopoli, progetto C.a.s.e oppure in modo autonomo ha ricominciato a vincere qualche match nel
auto, alberghi. Parte di loro po-
presa di titolare in prima pagina: Basti pensare al “Comitato tranno poi tornare nelle loro
con contributo mensile di 600-800 euro, che Super 10 e può perfino sognare i play-off,
«Risorge pure Bertolaso. L’inda- 3.32”(dall’orario del sisma), ani- case. vivono quotidianamente l’esperienza di ter- l’ospedale San Salvatore a Coppito sta lenta-
gato per corruzione si autocele- mato da Mattia Lolli, figlio del remotati. Iniziamo da un po’ di numeri, gli ul- mente tornando alla normalità. Ma nel cen-
bra: “A L’Aquila vinta sfida gi- deputato Pd (ed ex sottosegreta- I DANNI timi disponibili dato che la situazione è in tro storico, la zona rossa off limits, è quasi
gantesca”. Ma un anno dopo il rio allo Sport e alle Politiche gio- Secondo le stime inviate dal continua evoluzione (verso il meglio). tutto fermo a un anno fa, cristallizzato in un
sisma 33mila famiglie aspettano vanili nel governo Prodi) Gio- governo Italianoalla Commis- Gli abitanti rimasti senza casa sono stati vuoto che fa male al cuore. Si è iniziata la ri-
una casa». E a pagina 3 insisteva: vanni “Zizzetto” Lolli, al “Collet- sione Europea per accedere al 52.328. Di questi 4.746 sono ancora ospiti in mozione delle macerie, dopo un lungo rim-
«Bertolaso ritorna. Il dramma tivo 99” (nomen omen) caro ad Fondo Europeo di Solidarietà, albergo, sia sulla costa sia in città sia in pro- pallo sulle competenze, solo da due settima-
casa è ancora lì. Domani show “Annozero”, o all’ormai onni- il danno ammonta a circa 10 vincia, a spese della Protezione civile; oltre ne e tra varie polemiche.
miliardi 212 milioni di euro.
del capo della Protezione civile presente “popolo delle carriole”, 27mila si sono arrangiati da sé, in affitto, ri- Ponteggi e puntellamenti (forse anche inu-
indagato per corruzione: “Tutti impegnato a spalare macerie in AIUTI cevendo un contributo dallo Stato; oltre tili, con grande spreco di risorse) sono stati
sistemati”. Come no: in 33mila nome della politica. Un fenome- Il 28 aprile 2009 il governo 14mila sono alloggiati nelle “casette di Ber- fatti, ma i cantieri veri e propri devono an-
aspettano ancora». no “scomunicato” così, durante emette un decreto urgente per lusconi”; 1.600 circa vivono nei moduli abi- cora partire. Soprattutto, per colpa degli enti
Che dire? Innanzitutto, 33mi- una cerimonia in Vaticano, gli aiuti all’Abruzzo: stanzia- tativi provvisori montati nelle varie frazioni locali, mancano vere linee-guida. Cosa fare al
la famiglie corrisponderebbero dall’arcivescovo dell’Aquila mento immediato di 70 milio- della città; 800 circa sono ospiti nelle caser- posto di un palazzo crollato? Ricostruirlo tale
come minimo, calcolando due Giuseppe Molinari: «Sembra ni di euro, l’invio di 700 solda- me; nessuno, ormai da mesi, è sotto le tende e quale usando gli stessi materiali o realizzar-
persone per famiglia, quasi che ci sia qualcuno molto inte- ti, fornitura di farmaci, sospen- a patire il freddo. lo in cemento armato o in acciaio e cristallo
sione del pagamento di tasse,
all’intera popolazione della cit- ressato alle “carriolate” perché contributi e mutui.
Certo, dormire a Pineto o Montesilvano e oppure sostituirlo con un posteggio o una
tà. E 66mila persone senza casa vuole creare dal punto di vista dover venire ogni mattina nel capoluogo per piazza e quindi ridisegnare l’assetto urbani-
non ci sono state nemmeno il 7 politico un gruppo che abbia au- LE CASE lavorare non è comodo; nei nuovi quartieri stico? Non si sa niente. Gli studi tecnici del
aprile 2009. Poi notiamo che le torità nelle attività di rimozione I cittadini rimasti senza casa gli appartamenti sono dotati di ogni confort Comune in un anno cosa hanno prodotto?
33mila famiglie diventano, più delle macerie e di ricostruzio- sono 52.328. Di questi 4.746 ma nei dintorni mancano negozi e centri di Perché non sono stati coinvolti gli architetti e
modestamente, 33mila perso- ne», gente «che non ha nulla a sono ancora in albergo; oltre aggregazione; per qualsiasi esigenza bisogna i pianificatori di fama mondiale che pure si
ne. Comunque un’evidente as- che fare con L’Aquila vera». 27mila si sono arrangiati da sé, prendere la macchina, visto che il servizio erano proposti? Così si è giunti al paradosso
surdità anche questa. Tanto è Parole ancora più pesanti se in affitto, col contributo dallo pubblico è andato in tilt, e i centri commer- per cui perfino un miliardario, che non vuole
vero che nel box a pagina 2 lo pensiamo che lo stesso vescovo Stato; oltre 14mila sono nelle ciali hanno sostituito le piazze; i giovani si an- contributi ma solo rifarsi in fretta la casa, si
“casette di Berlusconi”; 1.600
stesso quotidiano, sotto la voce ausiliario della città, Giovanni vivono nei moduli abitativi noiano e i vecchi non hanno più il bar per trova con le mani legate. E la colpa non è né
“sfollati”, dà la cifra, appena più D’Ercole, si era fatto fotografare provvisori; 800 circa sono nel- giocare a carte; alcune famiglie sono state co- di Guido Bertolaso né delle infiltrazioni ma-
ragionevole, di 10.128. Trala- con la pala in mano «per stare in le caserme. Nessuno, ormai da strette a iscrivere i figli in scuole lontane. Ep- fiose.
sciamo poi la definizione “anti- mezzo alla gente». mesi, vive nelle tende. però nel complesso, considerata la distruzio- M.S.K.
PRIMO PIANO Martedì 6 aprile 2010 3
@ commenta su www.libero-news.it

URNE Alle elezioni la popolazione ha dimostrato di


stare col governo bocciando la presidente della Provincia
uscente in quota Pd, battuta pure nella sua Paganica
L’Aquila un anno dopo

commento
Quelli che tifano
per il terremoto
Pur di lucrare sulla tragedia i soliti noti falsificano la realtà.
Che racconta di un successo apprezzato in tutto il mondo
::: segue dalla prima perto regolarmente, le aule sono state ricostruite
MARIO GIORDANO a tempi record, l’Università ha riconfermato
. 20mila iscritti su 28mila. Certo, resta il problema
(...) dopo il disastro, vedono qualcuno felice. Le del centro storico dell’Aquila da ricostruire, ci so-
iene col sismografo, insomma, gli avvoltoi no le macerie da portare via, i monumenti da re-
dell’angoscia, gli eterni e squallidi cantori del tan- staurare. E poi ci sono le imprese in affanno,
to peggio tanto meglio. l’economia da rilanciare, il lavoro che continua a
Eppure, se fossimo un Paese serio, almeno at- scarseggiare. Ma le inevitabili difficoltà non pos-
torno alle vittime dell’Aquila riusciremmo a tro- sono cancellare un dato di fatto: quello che è sta-
vare un po’ di unità nazionale, un filo sottile del to fatto in quest’anno è stato un miracolo di ef-
dolore condiviso, magari un po’ di orgoglio per ficienza, che nessun gufo può negare.
quel che è stato fatto e di collaborazione per
quanto c’è ancora (tanto) da fare. Se fossimo un In barba all’aritmetica
Paese serio non ci sarebbe spazio per gli sciacalli,
i travagli, i Paolo Ferrero, i (mis)Fatti e gli Anno- Se fossimo un Paese serio, dunque, ci si trove-
zero, pronti di nuovo a svuotare chili di fango su rebbe attorno a un tavolo per chiedersi: che cosa
chi cerca faticosamente di risalire. Se fossimo un abbiamo realizzato? Che cosa resta da realizzare?
Paese serio non ci sarebbe spazio per l’odio della Qui, invece, trionfano gli sciacalli dell’orrore, i
polemica durante la rievocazione del lutto. corvi del dolore. Quelli che in tv già l’anno scorso,
con i cadaveri ancora caldi e le bare aperte, erano
Un successo unico subito pronti a scatenare le polemiche contro la
Protezione civile. Quelli che oggi, dalle colonne
Si può essere anti-berlusconiani fino al midol- del Fatto, parlano di “33mila famiglie che aspet-
lo, infatti, ma non si può fare a meno di ricono- tano una casa” (33mila famiglie? Cioè 90mila
scere che in Abruzzo lo Stato ha risposto nel mi- persone circa? Ma se quelle colpite dal terremoto
gliore dei modi: a 48 ore dalla scossa c’erano già sono state in tutto 70mila…). Quelli che portano
10mila soccorritori in azione, dieci mesi dopo le carriole, caricandole di interessi politici, come
non c’era più nemmeno una tenda. L’idea di co- ha rivelato l’arcivescovo Giuseppe Molinari
struire a tempo di record palazzine anti-sismi- («Qualcuno è molto interessato a queste manife-
che, al posto dei container, è stato un azzardo fe- stazioni per poter entrare in cabina di regia...»).
lice: 15mila persone hanno avuto in tempi rapi- Quelli che sono disposti a fare a pezzi la logica e
dissimi una sistemazione più che dignitosa. E l’aritmetica, il senso di appartenenza e la dignità,
non è poco se consideriamo che dal Belice l’amore per il proprio Paese e per la verità, tutto
all’Umbria, passando per l’Irpinia, ci sono italiani sacrificato sull’altare della polemica, della picco-
che da decenni stanno aspettando la ricostruzio- la speculazione politica, meschino cabotaggio di
ne post-terremoto dentro i container. Ed è addi- una sinistra che dopo aver perso i voti e le elezio-
rittura tanto se consideriamo che a Messina c’è ni riesce a perdere anche la faccia, facendosi tra-
gente che vive ancora nelle baracche del terre- scinare fino in fondo dal proprio antiberlusconi-
CONSEGNE DI DOMICILIO moto anno d’oro 1908... smo ottuso. Del resto, come stupirsi? Una volta
Sopra, la consegna di alcune delle case antisismiche realizzate dal governo. Le prime In Abruzzo invece niente baracche, niente facevano il tifo per Mao e Stalin, adesso per il ter-
sono state consegnate il 29 settembre 2009 e a dicembre è stata chiusa l’ultima container e niente sprechi. Casette per tutti, o remoto. Sempre di sciagure per l’umanità si trat-
tendopoli. In totale nelle casette alloggiano 14mila persone (lapresse) quasi tutti. Il mondo ci guarda, ci invidia, non a ta. Chissà perché continuano ad esserne così at-
caso ci vuole copiare. Anche le scuole hanno ria- tratti...
4 Martedì 6 aprile 2010 PRIMO PIANO
@ commenta su www.libero-news.it

L’ATTACCO Leoluca Orlando: «Gli aquilani hanno


L’Aquila un anno dopo aperto gli occhi, non si sono lasciati abbagliare dai
minzoliniani spot filogovernativi del Tg1»

«Vogliono infangare un grande lavoro»


L’orgoglio del premier: «Qualcuno ha provato a minimizzare i risultati ottenuti dal governo e dai soccorritori, ma la realtà dei
fatti è incancellabile». Fischi alla lettura del messaggio, i dipietristi attaccano: c’è chi si è arricchito con i soldi dei terremotati
::: BRUNELLA BOLLOLI
 I miracoli li fa solo il Signore, è la premessa di
Silvio Berlusconi. «Comunque noi certamente abbia-
mo garantito uno sforzo di assistenza agli aquilani
che non ha pari nella storia del nostro Paese e che è
stato indicato come un modello a livello internazio-
nale». Il bilancio del premier a un anno dal sisma
abruzzese è affidato a una lunga intervista rilasciata al
quotidiano locale Il Centro, un modo per ribadire
l’azione del governo nel momento dell’emergenza, e
soprattutto per ricordare agli “sciacalli” di andare a
posarsi altrove. «Qualcuno ha provato a minimizzare
o peggio ad infangare il lavoro svolto dal governo e dai
soccorritori all’Aquila», denuncia. «Ma la realtà dei
fatti è incancellabile». Concetti espressi anche nel
lungo messaggio inviato al Consiglio comunale
straordinario, che si è tenuto ieri notte nella chiesa
delle Anime Sante, in un clima piuttosto teso: i lavori
sono stati interrotti più volte dai fischi rivolti da un
gruppo di persone durante la lettura del messaggio
del premier. Qualche fischio anche per il messaggio
del presidente del Senato, Renato Schifani.
Applausi, invece, alla lettura delle parole del presi-
dente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Invoca
lo stesso «spirito forte di coesione istituzionale e so-
ciale», nel suo intervento per il sisma che ha spazzato
via 308 vite umane. Il Capo dello Stato pone l’accento
sulla dignità, la fierezza e la capacità di reazione con CON OBAMA
cui gli abruzzesi hanno saputo «affrontare lutti e dif- La visita di Silvio Berlusco-
ficoltà di ogni genere». Ringrazia «l’insostituibile ap- ni all’Aquila insieme al pre-
porto dei volontari» e invita la Protezione civile a «de- sidente degli Stati Uniti Ba-


dicarsi alle calamità naturali, ma senza perdersi in al- rack Obama nei giorni im-
tre direzioni d’intervento pubblico». Per Napolitano,
il Dipartimento della Protezione civile «è efficace-
L’augurio del premier mediatamente successivi
al sisma. Anche dall’estero
mente diretto». Tradotto: giù le mani da Guido Berto-
laso perché ha lavorato bene. Il sottosegretario alla
presidenza del Consiglio era presente a tutte le cele-
Le parole di Silvio agli abruzzesi ci fu l’invio di aiuti e gli Usa
si offrirono di partecipare al
recupero di alcune chiese
brazioni (fiaccolata alle 3.32, l’ora della scossa deva-
stante) per il primo anniversario della tragedia.
 Abbiamo
garantito uno sforzo «Ora tocca a voi finire l’opera» (Fotogramma)

«Bertolaso è un uomo limpido», ha tagliato corto il di assistenza


Cavaliere, che poi si è soffermato sul “piano casa”, Pubblichiamo ampi stralci del mes- Abbiamo consentito che la scuola ri- definizione delle priorità, delle condi-
che vede al momento 20mila aquilani poter contare
agli aquilani saggio che il premier Silvio Berlusco- prendesse in tutti i Comuni del cratere zioni affinché i programmi e i progetti
su un tetto, nonostante le polemiche. «A Messina», ha che non ha pari ni ha inviato alle autorità aquilane in tempo utile per non perdere l’anno abbiano tempi ragionevoli e certi.
ricordato, «ci sono ancora baracche per il terremoto nella storia per il primo anniversario del sisma scolastico. Abbiamo ripristinato i servi- Il governo non si defila, non abdica
del 1908». In Abruzzo alla fine di novembre tutte le del nostro Paese. zi essenziali, approntato i siti per le atti- agli impegni presi, ma partecipa attiva-
tendopoli erano chiuse. Tutti, conclude l’intervista al ::: SILVIO BERLUSCONI vità istituzionali e le strutture per con- mente alla cordata a guida abruzzese.
Centro, «hanno fatto la propria parte. Gli italiani de- SILVIO BERLUSCONI sentire alle comunità dei credenti di Abbiamo già impegnato, rendendole
vono essere fieri della ricostruzione dell’Aquila».  Signor presidente, signor sinda- non disperdersi. Tutto questo, pur im- disponibili, ingenti risorse per la rico-
Prima aveva parlato Gianni Letta. Oggi è la giorna-  L’Italia ha saputo co, signori consiglieri, voglio confer- pressionante per quantità di risorse struzione. Adesso occorre che queste
ta del dolore, ha detto il sottosegretario nell’inaugu- unirsi con esemplare mare che nulla è cambiato nel coinvol- umane e finanziarie impegnate, non risorse vengano investite con sollecitu-
rare la mensa dei poveri del Movimento celestiniano. gimento del governo e dell’intero Paese poteva bastare a riportare indietro il ca- dine, come è necessario che i program-
Armonia e condivisione sono state le parole d’ordine, slancio e generosità. nella vicinanza alla popolazione, nella lendario ad una data precedente il 6 mi futuri assumano la forma di progetti
perché «non è il momento per i bilanci né, tantome- L’azione di soccorso e condivisione della sofferenza che ha at- aprile dello scorso anno, né a conside- verificabili e quantificabili, in modo
no, per le polemiche». Un discorso che, implicita- di assistenza ha visto traversato i cuori e le menti di tutti gli rare esaurito l’impegno del governo e che la pretesa mancanza di certezza
mente, è una risposta alle esternazioni dell’Italia dei la mobilitazione aquilani. Un anno è passato dal terre- degli abruzzesi nell’opera di ricostru- sulle risorse necessarie a completare la
Valori di Antonio Di Pietro, incapace di trattenere il moto, un periodo troppo breve per sa- zione. ricostruzione non diventi un alibi per
proprio astio nei confronti di Berlusconi. Ad aprire le rapida ed efficace nare le ferite aperte un anno fa nella Il nuovo Commissario e le sue strut- carenze progettuali e per rinvii ingiusti-
danze è stato Leoluca Orlando, portavoce del partito di tutti i soggetti mente, nel cuore e nel fisico di chi ha ture hanno ora come priorità la rico- ficati delle azioni immediatamente
di Tonino. «L’Idv è vicina a tutti coloro che, nono- istituzionali vissuto quel dramma. struzione della città dell’Aquila e degli possibili.
stante le mille promesse del governo, vivono ancora e del mondo In un anno siamo stati in grado di far altri centri terremotati. In questa nuova Le modalità con cui le risorse pubbli-
nelle tende o esiliati sulla costa». Poi, l’attacco pas- fronte alle urgenze immediate, con una fase occorreva un segno che indicasse che verranno stanziate ed erogate do-
sando per la Rai. «Gli aquilani hanno aperto gli occhi, del volontariato. mobilitazione straordinaria impernia- come, per la ricostruzione, la leader- vranno tenere conto sia della necessa-
non si sono lasciati abbagliare dai minzoliniani spot GIORGIO NAPOLITANO ta sulla capacità da tutti riconosciuta ship debba necessariamente essere ria gradualità degli interventi possibili,
filogovernativi del Tg1, sono scesi in piazza e hanno della nostra Protezione Civile, che in- espressa dalle forze locali, dalle istitu- sia del rigore progettuale con cui le isti-
simbolicamente rimosso da soli le macerie del centro sieme al governo e in collaborazione zioni, dalle amministrazioni, dalla so- tuzioni abruzzesi sapranno tradurre in
storico». Infine,le critichealla ProtezioneCivile. «Noi  Per la con le amministrazioni della Regione, cietà civile abruzzese. realtà il desiderio dei loro cittadini di
saremo accanto agli aquilani», sermoneggia il dipie- ricostruzione della Provincia e dei Comuni, ha per- Per ciò che era indispensabile nella abitare di nuovo, in tutta sicurezza, i
trista, «per controllare a fare sì che i fondi vengano ci vorranno diversi messo di far fronte alle necessità di as- prima emergenza, per ciò che risultava luoghi a loro cari, di fruire nuovamente
spesi per i terremotati e non per arricchire imprendi- anni. Questo sistenza alle oltre 70mila persone sfol- non differibile abbiamo utilizzato le degli spazi e degli edifici monumentali
tori amici o avvoltoi senza coscienza, come coloro late, procedendo fin da prima dell’esta- migliori professionalità disponibili nel ed artistici della loro città.
che ridevano. Il 6 aprile dell’anno scorso noi non ri- lo sapevamo te ad una attività di costruzione di nuo- Paese e la struttura di governo più ido- Voglio, quindi, esplicitare con chia-
devamo». A dare man forte al partito dei manettari, si fin dall’inizio ve strutture, abitative e non solo, indi- nea alla gestione. Nessuna scelta è stata rezza il mio impegno personale e di ca-
è aggiunto Paolo Ferrero, portavoce della Federazio- e abbiamo fatto spensabili per non obbligare gli abitan- compiuta, nessuna opera progettata e po del governo affinché questa atten-
ne della Sinistra. «È una vergogna che il governo Ber- la scelta precisa ti ad una diaspora che sarebbe stata realizzata senza la condivisione delle zione e questa azione in favore delle
lusconi abbia trasformato gli effetti del terremoto in esiziale per il futuro della città e degli al- amministrazioni abruzzesi, ma è stato popolazioni colpite dal sisma continui
un set teatrale mediatico e la mancata ricostruzione di dare, intanto, a tri Comuni del cratere. In tempi im- il governo ad assumere direttamente la a tradursi nei risultati concreti e solleci-
in speculazione sulle new town». E Rosi Bindi, del Pd, tutti una casa e non pensabili, abbiamo realizzato alloggi responsabilità di rendere compatibili ti da tutti auspicati. Credo sia questo il
alla Messa di Collemaggio ha parlato di «dolore e sgo- lasciare i cittadini per oltre 20mila persone, pensati come le scelte fatte con i tempi dettati dalle modo più concreto per essere vicini ai
mento», ma poi ha avvertito che «c’è ancora molto da nei container. abitazioni di transizione per evitare agli esigenze dei cittadini. Ora occorre ro- cittadini che hanno vissuto questa ter-
fare». Presenti tutte le autorità abruzzesi, oltre al sin- aquilani il calvario dei container e delle vesciare lo schema, occorre che siano ribile esperienza, ai quali ci sentiamo
daco di Roma, Gianni Alemanno e al presidente della . GUIDO BERTOLASO altre soluzioni di fortuna utilizzate in le istituzioni abruzzesi e aquilane a farsi uniti nel dolore del ricordo e nella de-
Regione Lazio, Renata Polverini. tutti i precedenti disastri sismici. carico delle decisioni da adottare, della terminazione della rinascita.
Martedì 6 aprile 2010 5
www. rossetti. it

10323 Mocassino con fascia. Vitello rovesciato sfoderato.


Suola di cuoio ultraslim, lavorazione blake flex.
6 Martedì 6 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

l’analisi

Sinistra salva
se chiude il Pd

Dopo la sconfitta alle Regionali neppure gli elettori democratici credono nò a votare e fu il trionfo di Forza Italia. te che è difficile smentire.
Quanti voti socialisti passarono a Ber- Il testimone è Michele Salvati, l’intel-
che il partito possa riprendersi. Gli errori? Aver inseguito Di Pietro, Santoro lusconi? Di certo davvero tanti. Così lettuale che è stato il primo teorico del
come furono tantissimi i democristiani Pd. Intervistato la domenica di Pasqua
e Repubblica, aver perso i socialisti e ora far ritornare Veltroni e D’Alema che non votarono per il Partito Popola- da Tommaso Labate del “Riformista”,
re guidato da Mino Martinazzoli, bensì Salvati non ha peccato di reticenza. Ha
per il forzismo del Cavaliere. detto: «Il Pd non è per niente un partito
::: segue dalla prima su Bersani ci svelano un terzo guaio del guidato da un ras imbattibile come Mi- Come sappiamo, il Pd era nato con nuovo. È un soggetto politico da Prima
GIAMPAOLO PANSA Pd. Il partito è diventato un territorio di chele Santoro. Sono state queste tre l’ambizione di raccogliere sotto le pro- Repubblica. La somma di due vecchie
. guerra interna dove i segretari durano forze superiori a dettare il tono e il rit- prie bandiere non soltanto gli ex-co- culture che non hanno la benché mini-
(...) sono all’incirca quelle della Juven- lo spazio di un mattino. Fra il 2009 e il mo della campagna elettorale demo- munisti, ma pure cattolici, socialisti e ma idea di come sia cambiata l’Italia».
tus. La magica Zebra bianconera è alle 2010 ne abbiamo visti passare tre. Pri- cratica. Puntando tutto sull’avversione laici. Doveva essere questa la forza vera Le culture, ha spiegato Salvati, sono
corde. Proprietà in stato confusionale. ma Veltroni, poi Dario Franceschini, radicale a Silvio Berlusconi. Il risultato del partito nato con Veltroni. Ma allora quelle di «un po’ di ex comunisti con-
Manager sempre più inadatti al compi- quindi Bersani. Oggi si annunciano l’abbiamo visto. ci sono due domande inevitabili. vertiti alla socialdemocrazia e di un
to. Allenatore bravo, ma senza autorità. nuovi arrivi. Non è un mistero che Ni- Il quinto guaio deriva da un grave Quell’obiettivo è stato raggiunto? No. pezzo della sinistra democristiana».
Giocatori spompati, incerti sul campo, chi Vendola, l’unico vincitore rosso in peccato d’omissione compiuto da Ber- Si è almeno tentato di raggiungerlo? Sempre secondo Salvati, il risultato è
con poca stima di se stessi, sgomenti un’area difficile, voglia conquistare il sani e dal suo team di cervelloni. Ave- Neppure. Il Pd di Veltroni, di France- scoraggiante. E non può essere cam-
per quanto sta accadendo. Certo, una rango di leader. Ma nessuna azienda vano un grande obiettivo davanti a sé: schini e di Bersani ha soprattutto snob- biato neppure facendo largo ai giovani:
società di calcio non può chiudere, per- resisterebbe a un turn over così sfi- iniziare il recupero degli elettori socia- bato i socialisti. E non ha fatto niente «Ho l’impressione che anche i giovani
derebbe il capitale. Ma un partito, se brante. Può resistere un partito? Credo listi che nel 1994 erano passati dal Psi a per offrire asilo alla diaspora che dal del Pd siano vecchi, che non abbiano
vuole, può farlo. Per non perdere del di no. Forza Italia e quindi al Popolo della Li- defunto Psi era emigrata verso Berlu- nessuna autorevolezza, né il coraggio
tutto il capitale che lo riguarda, i voti. E bertà. Ecco uno scopo esistenziale an- sconi. di fare analisi innovative. Questa situa-
per rinascere e conquistare nuovi elet- Gli altri guai che per il partito che nascerà sulle ce- zione assomiglia molto all’epoca in cui
tori. neri del Pd. Per spiegarmi meglio, pre- Leader superati la Thatcher andò al governo in Gran
La fine del Pd può sembrare una so- Del quarto guaio è responsabile Ber- senterò qualche dato numerico. Bretagna e i laburisti non furono capaci
luzione drastica che cancella tutte le sani. È stato lui a cedere quote impor- Perché questo tentativo è rimasto di risalire la china per quasi vent’anni».
speranze. Ma non è così. E comunque è tanti di potere a soggetti esterni troppo Prima di Tangentopoli sulla carta, ammesso che qualcuno ab- Basta questo elenco di guai per far
imposta da una serie di circostanze che forzuti e vogliosi di comandare. Uno è bia previsto di compierlo? La spiega- morire un partito o spingerlo a chiude-
qui ricorderò in modo essenziale. Pri- Antonio Di Pietro, capo di un partito Le ultime elezioni politiche prima zione rivela il peggiore dei guai del Pd. Il re bottega? Forse no. Ma i partiti di oggi
ma di tutto, da quasi due anni il Pd sta carnivoro che ha per unico scopo divo- della catastrofe di Tangentopoli si era partito oggi guidato da Bersani è vec- non sono più i dinosauri corazzati della
perdendo una battaglia elettorale dopo rare il Pd. L’altro è “Repubblica”, ormai tenute il 5 e il 6 aprile 1992. In quell’oc- chio. È logorato dalla sua stessa storia. Prima Repubblica. Sono soggetti debo-
l’altra. Per limitarci alle Regioni, ha per- tanto decisiva nell’elettorato democra- casione, votarono per il Psi, ancora gui- È guidato da leader sorpassati, incapa- li. A cominciare dal Popolo della Liber-
so l’Abruzzo, la Sardegna, il Piemonte, tico da poter invocare l’arrivo di un Pa- dato da Bettino Craxi, 5 milioni e 343 ci di strategie innovative e tuttavia bo- tà, dove ormai divampa la guerriglia in-
il Lazio, la Campania, la Calabria. Una pa straniero, ossia di un leader esterno mila elettori, il 13,6 per cento. Per offri- riosi come un tempo. È sempre più terna, per il momento frenata dal suc-
legnata da ricovero in ospedale. Con al partito. re un termine di confronto, la percen- lontano dalla società italiana del 2010. cesso nelle regionali. Certo, possono
l’aggravante che il vertice del partito si L’ultimo padrone nascosto è un alie- tuale del Pds (ex Pci) fu del 16,1. Poi il Non è la prima volta che lo scrivo. Ma far finta di niente. Sulla base dell’antico
è subito affrettato a negare la sconfitta. no a più teste: il televisionismo rosso, Psi di fatto sparì. Due anni dopo si ritor- oggi ho trovato un testimone eccellen- motto andreottiano: “Tirare a campare
Il secondo guaio del Pd è che, di fron- è sempre meglio che tirare le cuoia”.
te alla batosta, si sono rifatti vivi gli an- Ma per ritornare al Pd, ogni minuto è
tichi padroni del partito, a cominciare I VOLTI SCELTI DALLA BERLINGUER prezioso. L’allarme rosso l’ha già suo-
da D’Alema e da Veltroni. Non sono nato Massimo Cacciari: se non cam-
usciti dal limbo per incoraggiare il se-
gretario Pier Luigi Bersani, ma per se- Giro di conduttori al Tg3: in arrivo il marito della Busi biamo tutto, siamo fottuti. Le strade
per sopravvivere e rilanciarsi sono ri-
gargli le gambe. Lo spettacolo è diven- maste pochissime. La bottega può es-
tato grottesco. Si è visto un sopravvis- Studio nuovo e nuovi conduttori. Trattandosi del Tg3, però, cendo in tre: vice direttore e doppio turno di conduzione alle 19. sere chiusa da chi oggi la conduce. Op-
suto come Veltroni annunciare una nessuno dice nulla. La “zarina” Bianca Berlinguer, così viene Resta al suo posto, invece, Maria Cuffaro, volto di punta del te- pure può esserci una sollevazione in-
sua fondazione, per non essere da me- chiamata il direttore del telegiornale di Raitre, si appresta a legiornale di punta del Tg3, molto apprezzata dalla Berlinguer. terna, una rivolta soprattutto nordista,
no del compagno Max. Un proposito cambiare la scenografia dello studio e a promuovere almeno La quale, a dire il vero, vorrebbe tornare in conduzione, lascian- per ribaltare il potere centrale e man-
poi rinviato per l’opposizione degli due volti nuovi per l’edizione delle 19, ovvero quella principale. do Linea notte. Ma per farlo serve l’ok di viale Mazzini, dove co- darlo a casa. Se debbo dire la mia, ci
stessi veltroniani. Compagni di buon- Il risiko di volti e voci dovrebbe premiare, in particolare, Riccar- munque gode di buoni rapporti. A turbare, invece, il quieto vi- spero poco.
senso e per niente ansiosi di sfondare il do Chartroux, inviato e attualmente in forza agli esteri, nonché vere del Tg3 è stato l’arrivo dal Tg1 di Riccardo Colzi. Il suo pri- Forse i big democratici avrebbero bi-
muro del ridicolo per soddisfare le marito di Maria Luisa Busi (la “pasionaria”del Tg1), Alessandra mo atto, all’indomani dell’insediamento alla guida del coordi- sogno di un aiutino. Per esempio, del
smanie di rivincita che eccitano “Uol- Carli, già in conduzione alle 21 e 10 e Niccolò Bellagamba, volto namento delle edizioni, è stato la «ristrutturazione» degli orari, cavalier Berlusconi. Che gli spieghi in
ter”. dell’edizione flash di Linea Notte. I primi due, Chartroux e Carli, togliendo i privilegi a chi faceva “solo”la mattina. che modo ha fatto lui a creare un par-
Proprio le frecce avvelenate dirette dovrebbero prendere il posto di Giuliano Giubilei, che si sta fa- ENRICO PAOLI tito dal niente.
Martedì 6 aprile 2010 7
8 Martedì 6 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

::: IL DOPO-VOTO
le riforme
Più che la giustizia L’Italia
ai cittadini interessa
il taglio delle tasse a due
La priorità degli elettori è pagare meno imposte. Silvio
lo promette dal ’94, ora ci sono le condizioni per farlo
::: segue dalla prima cale riforma del fisco. Quanto,
ANTONIO MARTINO infine, all’idea dell’entità ::: I PUNTI
. dell’imposizione precalcolata
(...) sia urgente i sostenitori di dagli uffici delle imposte e indi- FORZA ITALIA
“tutto va ben, madama la mar- cata in una sorta di bollettino L’adozione di un’unica ali-
chesa” farebbero bene a ricon- da recapitare al contribuente, la quota di imposta sia in ter-
siderare la loro opinione. Come sua desiderabilità si riduce con- mini di gettito (la cosiddetta
si possa ritenere accettabile siderevolmente sol che si tenga flat tax) per l’erario sia per le
un’amministrazione della giu- presente la disinvolta capacità sue conseguenze positive
stizia caratterizzata da tempi degli uffici di pervenire a con- sull’economia era l’idea for-
biblici dei processi, innocenti in clusioni demenziali nei loro te che faceva parte del pro-
galera (la metà dei detenuti è in calcoli (“bollette pazze” e simi- gramma di Forza Italia nel
attesa di giudizio e quindi inno- li). 1994. A insistere per la pre-
cente in base al dettato costitu- Se il bollettino indica un im- sentazione di quel modello
zionale), arresti arbitrari, viola- porto spropositato, il ricorso al fiscale fu proprio Silvio Ber-
zione sistematica del segreto contenzioso tributario diventa lusconi.
istruttorio, avvisi di garanzia re- inevitabile, con i costi, le lun-
capitati alla stampa anziché agli gaggini, i fastidi e i rischi che so- GLI SCAGLIONI
interessati e sistematica viola- no ben noti ai contribuenti. Il Il sistema sull’imposta del
zione delle leggi da parte di fun- nostro fisco non ha bisogno di reddito delle persone fisiche
zionari inamovibili e impunibili operazioni cosmetiche ma di (Irpef) si basa su cinque sca-
è un mistero impenetrabile. riforme radicali e ciò dovrebbe glioni. Da 0 a 15.000 euro
Naturalmente, che il 60% dei essere ben noto a chiunque se prevede un’aliquota del Oggi primo confronto post voto tra Berlusconi e il
partecipanti al sondaggio indi- ne sia occupato anche solo di 23%, da 15.000 a 28.000
chi il fisco come la priorità pri- sfuggita. euro al 27%, da 28.000 a leader padano che è diventato l’interlocutore principale
ma in materia di riforme, se Vorrei ricordare che il nostro 55.000 euro al 38%, da
conferma perché questo sia apparato di balzelli e tributi 55.000 a 75.000 euro al per le riforme. Accordo dal notaio: al PdL l’ Agricoltura
stato il messaggio vincente di rende pochissimo all’erario, 41% e oltre i 75.000 euro al
Berlusconi per sedici lunghi grava in misura intollerabile su 43%.
anni, sottolinea anche l’inac- alcune categorie di contribuen- ::: segue dalla prima ne, che conferisca più poteri al presidente del Con-
cettabilità della totale inadem- ti, è incomprensibile, farragi- LA FLAT TAX SALVATORE DAMA siglio. L’altro, quella che garba ai finiani, è un semi
pienza in materia, malgrado noso e arbitrario, punisce il la- La flat tax è un sistema fisca- . presidenzialismo importato, con correttivi, dalla
sette anni di governo a larga voro, il risparmio e l’investi- le non progressivo che soli- (...) elettorale, e stasera attende ad Arcore la pattu- Francia. In entrambi i casi rimane aperta la questio-
maggioranza (2001-06, 2008- mento, scoraggia la produzione tamente fa riferimento alle glia leghista. È la classica cena del lunedì - con Um- ne della fiducia: se si arriva al Senato federale, come
10). La promessa del presidente e l’occupazione. Pensare di imposte sul reddito familia- berto Bossi, Roberto Calderoli, Aldo Brancher - po- chiede la Lega, il rapporto fiduciario con l’esecutivo
del Consiglio all’indomani delle porvi rimedio con pannicelli re tassate con un’aliquota sticipata di un giorno per via delle festività. Stavolta, toccherebbe solo a Montecitorio e questa soluzione
elezioni regionali e le donchi- caldi è offensivo per l’intelli- fissa. Fu ideata per la prima però, non è solo un appuntamento di routine. Si trat- non piace a tutti, nel PdL. Ma sono questioni tecni-
sciottesche esternazioni del genza degli italiani. volta nel 1956 dall’econo- ta di mettere in cantiere il programma di tre anni con che successive, qui siamo ancora un bel po’ lontani.
ministro dell’Economia («in tre Ho ripetutamente sottoli- mista statunitense Milton cui il presidente del Consiglio vuole portare a termi- L’opposizione? Il gesto di tendere la mano va fatto,
anni faremo la più grande rifor- neato su queste colonne i van- Friedman. Sistemi di flat tax ne il suo mandato da qui al 2013. Il che significa so- Berlusconi l’ha promesso al Capo dello Stato Giorgio
ma fiscale di tutti i tempi») ras- taggi che avrebbe per tutti sono stati introdotti anche prattutto riforme. Napolitano. Ma il gioco, fa capire Fabrizio Cicchitto,
sicurano assai poco. Se era tan- l’adozione di un’unica aliquota nei paesi baltici Estonia, Let- lo conduce il partito di maggioranza relativa: «Per
to urgente e popolare perché di imposta sia in termini di get- tonia e Lituania con un’ali- PATTO A DUE (PIÙ UNO) aprire un confronto serio sulle riforme istituzionali»,
nulla è stato fatto sinora? Se nel tito per l’erario sia per le sue quota unica rispettivamente C’hanno provato a dire che il Carroccio, dopo il dice il capogruppo azzurro alla Camera, «bisognerà
2001-06 si può sostenere che gli conseguenze positive sull’eco- pari al 24%, 25% e 33%. successo elettorale rimediato al Nord, sarebbe di- tenere conto della linea che sta definendo il PdL» e
alleati (Udc e An) si misero di nomia sia infine, ma non meno ventato un problema per il capo del governo. E inve- che arriverà a «una posizione comune del centrode-
COMUNE di FABRIANO
traverso, oggi quel problema importante, per la correttezza AVVISO SUL RISULTATO DELLA PROCEDURA APERTA
ce la formula che guida solidamente il centrodestra è stra» in accordo con la Lega. Una volta fatto questo
non dovrebbe esistere: perché dei rapporti fra contribuenti e PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA
DOMICILIARE, SAD, A FAVORE DI SOGGETTI sempre la stessa: “B al quadrato”, Berlusconi e Bossi. «è ovvio che va aperto un confronto con l’Udc e il
RESIDENTI NEI COMUNI DELL’AMBITO TERRITORIALE
mai allora si sono sciupati due fisco. Quell’idea faceva parte SOCIALE N. 10 DELLA DURATA DI ANNI DUE Non è un caso se, su riforme, giustizia, fisco e Pd». Linea confermata anche da Maurizio Gasparri:
anni nei quali peraltro la crisi del programma di Forza Italia quant’altro, il Cavaliere sondi il Senatur ancora pri- «Noi andiamo avanti, forti della confermata fiducia
Il Responsabile dell’Ufficio “Gare e contratti” rende noto che
con determinazione dirigenziale n. 128 del 24/02/2010 il servizio

economica ha reso ancora più nel 1994: a insistere perché la ma di convocare il suo partito: l’asse è questo. Pa- degli italiani. Giustizia e fisco sono le nostre priori-
in oggetto è stato aggiudicato definitivamente alla Cooperativa
KCS CAREGIVER via Manzoni n. 4, Bergamo, che ha ottenuto

urgente la riforma fiscale? presentassimo fu proprio Silvio in sede di gara il punteggio complessivo di 92 punti su 100 ed
ha offerto il prezzo di € 1.155.202,37 oltre IVA. Informazioni di zienza per Gianfranco Fini che, all’indomani del 6 a tà», ricorda il presidente dei senatori del PdL, «non
La triste verità è che l’accu- Berlusconi in persona che mise maggior dettaglio relative all’esito della gara sono reperibili sul
sito internet: www.comune.fabriano.an.it - gare e concorsi - 7, aveva chiesto un patto a tre con Silvio e Umberto, faremo imposizioni, ma non subiremo diktat».
mularsi di occasioni mancate e da parte le mie perplessità e bandi di gara e appalti - esiti.
Fabriano, 12/03/2010
invocando un posto pure per lui alla plancia di co-
rinvii senza giustificazione ren- volle che costituisse il punto IL RESPONSABILE DELL’UFFICIO
Gare e contratti
mando. Non è andata proprio come desiderava il «DETERMINATI. ANCHE SE...»
dono poco credibili queste no- più significativo del nostro pro- Dott. Luca Giacometti
presidente della Camera. Berlusconi? Incontrerà il Ai suoi uomini, il presidente del Consiglio ha fatto
bili promesse. Come se non ba- gramma. Aveva ragione lui co- socio in seconda battuta. Forse mercoledì, forse no. capire di essere determinato a cambiare la Carta nel-
ARPA Agenzia Regionale
stasse sembra mancare del tut- me l’esperienza di questi anni per la Protezione dell’Ambiente Sicuramente domani si riunisce l’ufficio di presi- le parti relative alla forma del governo (presidenzia-
to la percezione corretta della ha dimostrato: i paesi che han- della Lombardia
V. le Restelli, 3/1 – 20124 MILANO
denza del Popolo della Libertà per cominciare a par- lismo) e dello Stato (federalismo). Ma non è che in-
direzione verso cui muovere: il no adottato la “flat tax” hanno ESTRATTO BANDO DI GARA lare di riforme. Ci stanno lavorando i vertici dei tende impiccarsi al tema delle riforme costituziona-
problema, infatti, non è quello avuto prestazioni economiche ARPA Lombardia indice gara a procedura
aperta con criterio di aggiudicazione pre- gruppi parlamentari, in «pieno accordo con i finia- li. Alla fine il Paese ha altre priorità e lui ne deve tene-
di passare dalla “tassazione molto soddisfacenti e introiti fi- visto dagli artt.81 e 82 del D.Lgs.
12/4/2006 n.163 secondo il criterio del ni», giura Gaetano Quagliariello. La proposta del re conto. Il leader della maggioranza, se deve compi-
delle persone” a quella “delle scali crescenti. prezzo più basso per la fornitura del servi-
zio di noleggio, lavaggio, stiratura e
partitone azzurro? Si tratterà di «un testo non chiu- lare un elenco di cose da fare, preferisce inserire
cose”, anche perché queste ul- Che possa muovere in questa manutenzione di abiti da lavoro e ad alta
visibilità occorrenti ad ARPA Lombardia
so», ma aperto alle «indicazioni» del «resto della provvedimenti che abbiano un impatto immediato
time purtroppo non pagano direzione chi continua a ritene- per un periodo di 36 (trentasei) mesi
(eventualmente rinnovabile per un perio-
maggioranza e dell’opposizione», spiega il vice ca- sull’immaginario dell’elettorato, come giustizia e
tasse che vengono sempre ine- re che la riduzione delle aliquo- do massimo di ulteriori 36 mesi). Il termi- pogruppo del PdL Senato. Allo stato, però, non c’è tasse. Nella top ten berlusconiana non trova spazio il
ne di ricezione delle offerte (redatte in lin-
vitabilmente sopportate da te sia sinonimo di diminuzione gua italiana) dovrà avvenire entro e non ancora nulla di definito e, nel corso della riunione di rimpasto governativo. Anzi, Silvio non ne vuole pro-
oltre le ore 12,00 del giorno 05/05/2010.
persone fisiche. Né si vede per- delle entrate tributarie è perlo- Le ditte interessate a partecipare alla gara domani, il vertice del PdL si limiterà ad approvare prio sentir parlare. Ecco perché si appresta a un ra-
potranno accedere alla documentazione
ché spostare una parte del ca- meno dubbio ma saremmo fe- relativa al presente estratto collegandosi una relazione sui tempi e i modi delle riforme. Per il pido cambio alle Politiche agricole (Fuori Zaia, den-
rico fiscale dall’imposizione di- licissimi di potere riconoscere al sito internet www.arpalombardia.it nei
modi e nei tempi previsti dal bando di testo vero e proprio se ne riparlerà settimana l’altra. tro Galan) e basta così. Bossi? Finirà per cedere il mi-
retta a quella indiretta dovreb- che il nostro scetticismo era in- gara integrale inviato alla GUUE in data
22/03/2010. Orientamenti? Due su tutti. Agli ex Forza Italia piace nistero: tra alleati c’è un accordo scritto e depositato
be essere considerato una radi- fondato. IL DIRETTORE GENERALE di più un premierato forte, sul modello anglosasso- dal notaio.
ITALIA Martedì 6 aprile 2010 9
@ commenta su www.libero-news.it

::: IL DOPO-VOTO
ACCOPPIATA VINCENTE
Silvio Berlusconi e Umberto Bossi si incontrano questa sera per parlare di riforme: dal presidenzialismo fino ad arrivare
a una modifica del sistema fiscale. È la classica cena del lunedì, con lo stesso leader della Lega, il ministro della
Semplificazione Roberto Calderoli e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Aldo Brancher, posticipata di un
giorno per via delle festività. È il modo scelto dal premier per riprendere in mano l’agenda politica del Paese, mollata
nel fine settimana anche per assorbire le fatiche della campagna elettorale Olycom

Qui Silvio Qui Bossi


Tocca al Cavaliere Un ministero in meno
difendere per portare a casa
l’Unità d’Italia il federalismo fiscale
::: MARTINO CERVO ::: GIULIANO ZULIN
 La diarchia uscita dal voto delle Regionali  Umberto Bossi va ad Arcore per fare la
2010 si ritrova oggi a Villa San Martino, chez Sil- Repubblica del Nord. Federalismo fiscale prima
vio. Berlusconi e Bossi si erano lasciati sul palco di tutto. A costo di rinunciare a un ministero.
di piazza San Giovanni il 20 marzo scorso. Lo Quello delle Politiche Agricole. Luca Zaia lascerà
scenario è cambiato. La valanga verde culmina- a breve il suo posto per dedicarsi anima e corpo
ta con la conquista di Piemonte e Veneto hanno al suo Veneto. Per sperimentare fra qualche me-
rafforzato la coppia, vincolandola in maniera se i primi decreti attuativi della «madre di tutte
ancor più netta di quanto già non fosse. L’incon- le riforme», cioè quella per cui è nata la Lega
tro di oggi, se pure non sarà evidentemente l’ul- Nord. Il Senatur quindi non vuole fare guerre
tima parola su nulla, è significativo per almeno con gli alleati, Berlusconi per primo. La posta in
un paio di motivi. Primo: sarà un caso, ma ha un palio è alta. Nei prossimi tre anni si getteranno
certo valore il fatto che Berlusconi veda prima le basi dell’assetto istituzionale-politico della
Bossi (con lui ministro Calderoli e il “ponte uma- terza repubblica. Che dovrà essere per forza fe-
no” tra Carroccio e PdL, Aldo Brancher) e poi deralista, come hanno fatto capire gli elettori
l’ufficio di presidenza e gli organi del suo partito. con il recente voto regionale. Per cui - avrà pen-
Secondo: la sfida che, al di là della cena di doma- sato Bossi - è meglio non morire per un mini-
ni, il rapporto col Senatur consegna al Cavaliere stero. Una mossa tattica chiara: cedo una pol-
per i prossimi 3 anni senza tornate elettorali, nei trona, ma acquisto un credito doppio da spen-
quali gli unici test delle urne riguarderanno alcu- dere sul tavolo delle riforme. Per la cronaca il
ni grandi comuni “sensibili” ai rapporti PdL-Le- dopo Zaia vede in corsa Bricolo e Fogliato in
ga, Milano e Torino su tutti. quota Lega, mentre nel PdL circolano i nomi di
La sfida è tenere insieme il Paese. Riconosce- Ghigo, Urso e l’ex doge Galan. Se la spuntasse
re, in prosaicissimi termini di pesi e contrappesi, quest’ultimo si tratterebbe quindi di uno scam-
la centralità della Lega Nord evitando da un lato bio di ruoli. Come dire: meglio non rimpastare
un percepito “sbilanciamento” del governo ri- niente al governo per non scontentare nessuno
Il convegno di FareFuturo spetto alle istanze di un partito fortissimo pro-
prio perché “territoriale”, dall’altro un rischio
o perdere risorse e consensi, necessari per pro-
cedere lungo il cammino delle riforme. E poi al

Fini aspetta il faccia a faccia con il premier probabilmente anche maggiore: quello di fare
del PdL un partito a vocazione, se non meridio-
nalista, vicino a qualcosa di simile. Parlare di ri-
Senatur andrebbe bene, se la scelta ricadrà su
Galan sarebbe comunque un nordista.
Il Senatur arriverà alla cena di questa sera da
e spinge sul presidenzialismo alla francese forme nella politica italiana ha significato per un
periodo di tempo lunghissimo, più che plasma-
vincitore: il suo palmares è di due vittorie su due
partite. E da “campione” navigato non vuole
re effettivamente i contorni della convivenza stravincere. Non ha bisogno di altre prove di
::: TOMMASO MONTESANO glio alla realtà del nostro Paese. me all’opposizione: «Nessun istituzionale o le famose regole del gioco in spi- forza. Chi conquista due medaglie d’oro (Vene-
ROMA «Tra i modelli presidenziali ci pacchetto chiuso, ma nessun rito rigorosamente condiviso, usare il bilancino, to e Piemonte) non ha la necessità di combat-
sembra quello più attinente potere di veto». Posizione che si fare guerre di posizione e assestare colpi più o tere per un argento a Roma. A Bossi non inte-
 Semipresidenzialismo al- all’Italia, che come la Francia avvicina molto a quella dei fe- meno bassi a rivali e alleati, salvo poi non fare ressa una partita singola: punta al campionato
la francese. E possibile riforma vanta un sistema bipolare», delissimi di Berlusconi. Le rifor- nulla ma contrabbandandolo con altri interessi. che terminerà fra tre anni. Nel 2013 si capirà se il
elettorale che introduca in Ita- conferma Urso. Il modello me, infatti, andranno comun- Da questo punto di vista, l’incredibile dibattito Carroccio potrà addirittura aspirare a guidare il
lia, sempre sul modello di quel- americano, infatti, è ritenuto que fatte, avverte il colonnello sulla legge elettorale che ha coinciso con il bre- Paese con un premier di scuderia («Maroni») o
lo che accade in Francia, il dop- troppo “estremo” per l’Italia - di Fini. «C’è un tridente in cam- ve, secondo governo Prodi è stato una lezione «amico», come ha ventilato Roberto Calderoli
pio turno. Il tutto accompagna- «lì c’è il bipartitismo» - mentre po costituito da Berlusconi, Fini memorabile. dalle colonne del Sole 24 Ore. Se poi nel 2013 i
to dall’auspicabile accordo con quello austriaco è giudicato e Bossi che può dare certezze Berlusconi ha l’occasione per provare a tene- decreti attuativi entreranno in vigore circola vo-
l’opposizione. «soft». L’eventuale adozione del sull’apertura della stagione del- re assieme entrambe le cose: mediare, come è ce di una chiusura anticipata della legislatura in
In attesa del faccia a faccia sistema francese, in ogni caso, le riforme e porre le basi per ovvio che sia per un premier e come tutto som- Lombardia, con il conseguente trasferimento di
con Silvio Berlusconi, previsto si porterebbe dietro l’adozione una riforma largamente condi- mato è sempre stato capace di fare attorno a un Roberto Formigoni a Roma - in zona Palazzo
al rientro del Cavaliere a Roma, di una legge elettorale fondata visa». Guai a sprecare la secon- tavolo che coincide con lui, tra gli alleati, secon- Chigi - e il via libera a un leghista per il Pirellone.
Gianfranco Fini e i suoi conti- sul doppio turno. «Intanto per da parte della legislatura, avver- do uno schema che gli anni hanno affinato, ma a Allora sì che la repubblica del Nord sarà com-
nuano a tessere la loro tela sulle l’elezione del presidente della te Urso: «Per la maggioranza far un tempo mediare su un programma effettivo, piuta.
riforme. In agenda spicca l’ap- Repubblica, poi sarebbe op- trascorrere tre anni invano sa- che di queste pulsioni sia espressione ma senza C’è tanta carne al fuoco, grandi opportunità
puntamento di giovedì prossi- portuno avviare una riflessione rebbe una catastrofe, a maggior abbandonare il bene comune dell’intero Paese. per il Senatur. Il voto del 28-29 marzo ha aperto
mo, quando FareFuturo, la fon- per l’estensione alle modalità ragione adesso che è convinto Da questo punto di vista, una forza come la Lega scenari quasi insperati per la truppa padana.
dazione presieduta dal presi- con cui eleggere il Parlamento», anche Bossi». offre una sponda potenzialmente ottimale: fa- Anche i cosiddetti poteri forti delle banche han-
dente della Camera, si cimente- osserva il numero due di Fare- Il giorno di Pasqua lo stesso cendo mossa di “subire” le pressioni di Bossi, il no cominciato a trattare con gli uomini del Car-
rà sul tema “Quinta repubblica: Futuro, che tuttavia tende la messaggio è stato recapitato al premier può avere gioco facile nell’arrogare per roccio. Bossi non vuole porre limiti alla provvi-
un modello per l’Italia?”. Un mano agli alleati: «La discussio- presidente del Consiglio attra- sé il ruolo di “padre nobile”, ricompattando an- denza, ma sa anche che la pazienza è la virtù dei
convegno per capire se l’archi- ne è aperta, senza dimenticare verso l’abituale canale di Ffweb che chi rischia di rimanere escluso dalla diar- forti. Non c’è bisogno di correre. Non conta il
tettura costituzionale gollista che qualsiasi sistema dovrà es- magazine, il quotidiano on line chia: Fini su tutti, ma con lui anche buona parte numero delle poltrone: la Lega è nata dalle ce-
può rappresentare una soluzio- sere conciliato con il federali- della fondazione. «Gli italiani del PdL. Berlusconi sa che, come hanno mostra- neri della prima repubblica, quando il manuale
ne anche al di sotto delle Alpi. smo». aspettano, con fiducia decre- to in negativo le recenti elezioni, una sana com- Cencelli era la bibbia della politica. Con Berlu-
Ad aprire i lavori, ai quali par- I finiani non rinunciano al scente, la rivoluzione liberale petizione con la Lega al nord è in realtà lo stru- sconi e Bossi in campo l’obiettivo dell’azione di
teciperanno alcuni studiosi ap- tentativo di coinvolgere un pez- annunciata ormai sedici anni mento migliore per vivacizzare il suo stesso par- governo si sposta su giustizia, presidenzialismo,
partenenti all’Ump, il partito zo dell’opposizione nel percor- fa. È l’ultima chiamata per le ri- tito, mantenendolo all’altezza di un derby che federalismo: una all’anno si possono fare tutte
del presidente Nicolas Sarkozy, so riformatore. «È giusto e do- forme e forse anche per avviare ha di fatto tagliato fuori il Pd dalla fascia produt- le riforme che potrebbero consegnare alla storia
sarà lo stesso Fini. «Lanceremo veroso che la maggioranza PdL- un’elaborazione culturale in- tiva più massiccia della nazione. Al Cavaliere è i due leader degli unici due partiti che sono riu-
al Popolo della Libertà una base Lega definisca la sua proposta, terna al partito che porti verso richiesto, oggi e nei prossimi mesi un esercizio sciti a sconfiggere Dc e Pci.
di discussione», anticipa Adolfo ma questa deve essere aperta al un sistema di idee e una piatta- di equilibrio tra unità, federalismo (e dunque fi- Gli occhi di giornali, intellettuali e commen-
Urso, viceministro dello Svilup- confronto con la minoranza, forma programmatica coeren- sco), giustizia e snellimento dello Stato. Soprat- tatori, sono puntati sulla Lega. Maliziosamente
po economico e segretario ge- nella speranza che questa si li- te». Le prime mosse - i vertici tra tutto, gli è chiesto di fare qualcosa davvero. Il si può dire che la maggior parte di loro spera in
nerale della fondazione. Non è beri davvero dai diktat dei mas- Berlusconi, Bossi e Fini e la punto di forza è dato dal suo essere naturale e un passo falso dei padani per metterla in croce.
un mistero che per i finiani è simalisti», osserva Urso. Dispo- convocazione degli organi del obbligato fulcro della coalizione. I rischi vengo- Come sulla Ru486. Bossi però non ha parlato: ha
proprio il modello francese nibilità, però, che non significa partito - «sembrano quelle giu- no da uno scenario mutato, ma forse più sem- fiutato l’aria e ha preferito tacere. Le parole se l’è
quello che si adatterebbe me- consegnare le chiavi delle rifor- ste. Aspettiamo con fiducia». plice. tenute per stasera. Ad Arcore.
10 Martedì 6 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

::: IL DOPO-VOTO
Nuove secessioni

Il progetto della Lega


per separare
l’Emilia e la Romagna
Da Bologna a Piacenza il centrodestra potrebbe avere i
numeri per governare. Ora la sinistra teme per il suo feudo

DAL ROSSO AL VERDE


La Lega ha guadagnato ter-
::: MARCO GORRA pagne porta a porta, feste con sa- con la Lega che ha il vicesindaco sé stanti. Idea tutt’altro che nuo- reno, anche in Emilia Ro- tissimo campanilismo che da
ROMA lamelle e dibattito («Sarà un caso in pectore. Dovesse andare bene, va: il progetto era già in piedi ai magna. Olycom sempre fa sì che, tra emiliani e ro-
che alle feste dell’Unità non va più il Carroccio arriverebbe al mare. tempi della Costituente, che però magnoli, i rapporti non siano pro-
 «All’Unità si sono accorti nessuno e le nostre invece sono Ma Comacchio è solo il punto non ne fece nulla, facendo nasce- priamente idilliaci. Senza contare
che in Emilia portiamo via un sac- piene?», chiosa Alessandri). E i ri- di partenza. Sotto il Po, i leghisti re accorpate sia Emilia e Roma- Romagna con i Papi». La storia e la che, con lo sdoppiamento, cam-
co di voti al Pd? Non gli si può na- sultati arrivano: Sassuolo, Fiden- pensano in grande. Di più, pensa- gna che Abruzzo e Molise. «Eppu- politica. Da che Carroccio è Car- bierebbero anche i numeri, con la
scondere proprio niente...». An- za, Bondeno: tutti Comuni strap- no in doppio. L’idea - rilanciata da re la divisione», spiega Alessandri, roccio esistono la Lega Emilia e la Regione Emilia che diventerebbe
gelo Alessandri, grande capo della pati uno ad uno alla sinistra. E do- Roberto Calderoli in campagna «l’ha già fatta la storia: di qua Lega Romagna: responsabili di- assai contendibile per la Lega e il
Lega Nord Emilia, se la ride. Alle menica l’appuntamento con la elettorale - è quella di scindere l’Emilia che, tra ducati e signorie, versi, sedi diverse, competenze centrodestra.
Regionali il Carroccio ha fatto gli storia: ballottaggio a Comacchio, Emilia e Romagna in due regioni a è sempre stata federalista e di là la diverse. E quel marcato, marca-
sfracelli, e il grido di dolore che si SI PUÒ FARE
levava il giorno di Pasqua dalla Il modo per fare la secessione
prima pagina del quotidiano del della via Emilia c’è. E - paradosso -
Pd non può che fargli un gran pia- se c’è è grazie al centrosinistra ed
cere. alla riforma ulivista del Titolo V
Già, il grido di dolore. Intervista della Costituzione. Articolo 132:
di Concita de Gregorio al guru disciplina della fusione delle Re-
della politologia di sinistra Nadia gioni esistenti e della creazione di
Urbinati. Tema: la crisi del Pd. nuove Regioni. L’iter è molto
Svolgimento: qui non funziona complesso e prevede che siano
più niente, e avanti di questo pas- raggiunti tre requisiti.
so finiremo a farci scippare dai Il primo ha a che fare con i nu-
padani pure il feudo rosso per ec- meri, visto che la Carta pretende
cellenza. Estratti: «Vedo i militanti un minimo di un milione di abi-
della Lega girare per le piazze dei tanti per la creazione della nuova
paesi con le roulotte e i camionci- Regione. Condizione che, tutta-
ni, fermarsi a fare comizi di fronte via, nel caso di Emilia e Romagna
a sei persone. (...). Li sento scandi- sarebbe facilmente soddisfatta
re parole d’ordine semplici che essendo poco meno di quattro
fanno presa»; «La Lega dice che i milioni i residenti totali dell’at-
neri - gli stranieri - portano via il tuale Emilia-Romagna. Poi ci so-
lavoro. In queste zone è un’affer- no i preventivi via libera da otte-
mazione che somiglia alla realtà»; nere dai consigli comunali dei
«La Lega non ha tv, usa il modello territori oggetto della modifica.
del Pci di antica memoria. Uno La Carta stabilisce che della crea-
stile premoderno, il camioncino e zione di una nuova Regione de-
il megafono, bussano e ti compi- vono far richiesta «tanti consigli
lano i moduli, ti aiutano a risolve- comunali che rappresentino al-
re i problemi minimi che per le meno un terzo delle popolazioni
persone sono fondamentali». interessate». Il terzo e ultimo pas-
saggio prevede che la proposta
NUMERI PESANTI istitutiva della nuova Regione sia
Che le preoccupazioni «approvata con referendum dalla
dell’Unità siano fondate lo dimo- maggioranza delle popolazioni»
strano i numeri. Alle Regionali in interessate.
Emilia la Lega ha fatto il 15,5% A questo punto resterebbe un
(16,7% se non si conta Bologna ultimo passaggio: la legge di revi-
città), con punte del 22% a Pia- sione costituzionale. Perché si
cenza e del 17,8% a Parma. Di tut- andrebbe a modificare l’articolo
to rispetto anche il 12% in Roma- 131 della Carta, quello con l’elen-
gna, trainato dal 13,3% della pro- co delle Regioni attualmente esi-
vincia di Forlì-Cesena. «A sini- stenti. Fatto, questo, che impor-
stra», spiega Alessandri, «si sono rebbe ai fautori della separazione
accorti che il loro popolo li ha per- di procedere attraverso la cosid-
si come punto di riferimento. Ed è detta procedura aggravata, ovve-
un popolo che o già vota per noi o ro con l’iter della doppia lettura
sceglie un voto di protesta tipo tra Camera e Senato ed eventuale
Beppe Grillo e che nel breve pe- referendum qualora in Parla-
riodo è destinato ad arrivare alla mento non si raggiunga, nella se-
Lega». E la Lega li aspetta a braccia conda votazione, la maggioranza
aperte. Sezioni nei paesini, cam- dei due terzi.
ITALIA Martedì 6 aprile 2010 11
@ commenta su www.libero-news.it

::: IL DOPO-VOTO
La protesta dei 400 davanti al prefetto

I sindaci lombardi restituiscono il tricolore


Fontana, primo cittadino leghista di Varese: «Il patto di stabilità ci lascia senza soldi, basta premiare le sanguisughe del Sud»
::: MATTEO PANDINI
FEDERALISMO
 Appuntamento per giovedì.
Quattrocento sindaci lombardi
restituiranno la fascia tricolore. Lo Entro fine maggio
fanno, dicono, contro il governo
che taglia, che non cambia il patto ci saranno
di stabilità, che regala soldi al Sud.
A guidare l’iniziativa è Attilio Fon- i decreti attuativi
tana. Primo cittadino di Varese.
Leghista doc. Presidente regionale È la partita politica più im-
dell’Anci. Segni particolari: furi- portante della Lega. Dopo
bondo, anche col PdL. È da mesi aver conquistato, a colpi di
checapeggia larivolta deimunici- consensi elettorali, le regioni
pi, anche a costo di mettere in im- del Nord, ed aver modificato
barazzo la sua Lega. Che fa parte di gli equilibri stessi della mag-
quel governo criticato dagli am- gioranza, si avvicina il giorno
ministratori. «Non credo che il della verità per il partito di
movimento sia in imbarazzo» ri- Umberto Bossi. Entro il 21
sponde l’interessato. «L’iniziativa maggio, infatti, dovrebbero
è un elemento ulteriore per dimo- vedere la luce i decreti attua-
strare che gli argomenti della Lega tivi che daranno sostanza al
sono trasversali e condivisi. È un corpo della riforma approva-
modo per rafforzare la posizione Il sindaco di Varese, Attilio Fontana. È leghista e presidente regionale dell’Anci (Milestone) ta lo scorso anno. E non sarà
della Lega». una partita facile. Anche di
Nel mirino dei primi cittadini, questo parleranno oggi ad Ar-
continua, «è quella parte del go- co pensare a una Lega oltre il 30% zione: dopo le regionali, il PdL s’è da sindaci e da regioni serie. Non è core il premier Silvio Berlu-
verno che sta facendo una politica ::: LA PROTESTA a livello nazionale? «Tempo fa rafforzato proprio al Sud vincen- più ammissibile vengano destina- sconi e il Senatur. Infatti la
vetero-centralistica. Bisogna fi- sembrava realistico che la Lega do nel Lazio, in Campania, in Ca- te altre risorse al Sud». Quindi la settimana prossima - a quasi
nirla con i soldi a pioggia. È ingiu- LA CARICA DEI 400 scomparisse, invece s’è rafforzata labria. Non è un ostacolo alle vo- soluzione è scendere in piazza. un anno dall’approvazione
stificabile che 80 milioni, recupe- Giovedì 8 aprile, 400 sin- come non mai». Ora governa una stre richieste? Il sindaco di Varese Giovedì. Poco dopo le elezioni re- della legge delega - l’iter della
rati dallo scudo fiscale, siano stati daci della Lombardia si moltitudine di realtà locali, ha due sbuffa: «Già si sente nell’aria che il gionali. «La data non è casuale», riforma federale dello Stato
stanziati subito per Roma. È uno danno appuntamento da- grandi regioni del Nord ed è Lazio ha bisogno di molte iniezio- ma scelta appositamente per entrerà nel vivo. Di sicuro il 12
schiaffo inaccettabile per i sindaci vanti alla prefettura di Mi- nell’esecutivo. «Il governo non ni di soldi per risanare il bilancio scongiurare potenziali strumen- aprile si comincerà a discute-
virtuosi. Tutti parlano di federali- lano per restituire la fascia può non ascoltare il disagio di sin- “marrazziano”. Ecco, se così fosse talizzazioni. «C’è la volontà di agi- re dei decreti attuativi del co-
smo e di responsabilità degli am- tricolore in segno di prote- daci di tutti i partiti. Per prima co- non ci stiamo. Il messaggio re in modo serio. Non si possono siddetto “federalismo dema-
ministratori. Solo che la responsa- sta contro i continui tagli sa, oltre ai tagli, bisogna interveni- dev’essere forte. Certi comuni si premiare le giunte dei comuni niale”, vale a dire quel mecca-
bilità in una parte del Paese è Van- ai bilanci. re sul patto di stabilità. Dev’essere indebitano e rischiano di fallire? spendaccioni e far vincere sempre nismo che trasferirà in capo
gelo, in un’altra è una presa in gi- rimodulato, non è concepibile Bene, lasciamoli fallire». Nel Lazio le sanguisughe. Io ho fatto fatica a agli enti locali la proprietà di
ro». Mesi fa, nel profondo Nord si L’ADESIONE che vengano penalizzati i Comuni ha vinto Renata Polverini. Del dare assistenza a cinque anziani spiagge, porti e caserme. In
erano inferociti per i soldi a piog- L’iniziativa è stata caldeg- virtuosi e premiati gli altri». PdL. Stimata da Silvio Berlusconi. non autosufficienti, per colpa dei questo caso il rischio - già pa-
gia destinati a Comuni indebitati giata dal presidente regio- La soluzione proposta dal Car- Pupillo di Gianfranco Fini. «Il PdL tagli. Si fa fatica a dare risposte ai ventato in Commissione - è
come Catania o Palermo. Per non nale dell’Anci, il leghista roccio si chiama federalismo fi- s’è rafforzato a Sud e la Lega al cittadini, certe volte ti viene voglia che vengano trasferiti beni e
parlare di certe concessioni ipo- Attilio Fontana. scale. I territori trattengono gran Nord. Ma credo sia giusto ascolta- di mollare tutto». E Bossi che dice? proprietà che per il loro alto
tizzate per Roma, desiderosa di parte delle tasse, se poi li spendo- re le richieste serie, che arrivano «Bossi tiene al suo territorio e lo costo di gestione o di ristrut-
costruire nuove infrastrutture. IL PROGRAMMA no male i cittadini possono giudi- tutela. Una manifestazione in di- turazione potrebbero ri-
Vien da chiedere: la Lega è al go- Per spiegare la situazione care e punire gli amministratori. fesa della Padania non può trovar- schiare di provocare il falli-
verno ma non incide? «Evidente- alla gente, i sindaci si tro- «Sì, ma intanto iniziamo subito a lo contrario. Poi ripeto: non è un mento degli enti locali inte-
mente non ha i numeri per essere veranno alle 10 in piazza modificare il patto di stabilità. E attacco al governo ma a certe po- ressati. La Commissione pa-
forza trainante» osserva Fontana San Babila a Milano, dove poi non si possono più accettare sizioni meridional-centralistiche. ritetica sta lavorando proprio
«Noi diamo forza alla Lega anche hanno deciso di allestire casi come i finanziamenti ai co- Le stesse che permettono alla Sici- all’elaborazione dei costi.
con queste manifestazioni, ma se un banchetto, poi andran- muni di Catania o Palermo. A pre- lia di tenere aperto un bando per Sempre entro l’estate dovreb-
avesse oltre il 30%, certe cose non no alle 11 in prefettura. scindere dal partito, certe cose l’assunzione di 23mila dipendenti be trovare soluzione anche il
succederebbero». Non è irrealisti- fanno ribollire il sangue». Obie- fino al 2014». “federalismo fiscale”, ovvero
lo spostamento dal centro al
territorio della capacità di
imposizione e prelievo. E ci
Il padano Flavio Tosi ACCHIAPPA-VOTI
sarà tanto da discutere
sull’autonomia impositiva: il
«Napolitano ci deve aiutare ad avere l’autonomia Il sindaco di Verona, Tosi Oly che, tradotto, vuol dire la
compartecipazione delle Re-
Gli italiani hanno capito che è davvero imparziale» gioni all’Iva e una maggiore
quota del gettito Irpef. Così
 Giovedì e venerdì il Capo dello Stato nei confronti di Berlusconi? «Quindi non si può tergiversare, ma non si spiegare il boom della Lega. come prevede la legge delega,
sarà a Verona. La città del sindaco leghista «Sì, per esempio sul decreto salva-liste. Po- cambia dalla sera alla mattina. Per portare a «Siamo migliorati col tempo. Anche io ero poi, sindaci e Comuni saran-
Flavio Tosi. Quello che, appena eletto, deci- teva rifiutarlo, visto che era “tirato”, eppure termine le riforme ci vorranno anni...». più scavezzacollo e...». no coinvolti direttamente
se di mettere nel suo ufficio la foto di Sandro l’ha firmato». Non è che per Bossi può essere un problema, Alt. Sta dicendo che non raccoglierebbe più nella lotta all’evasione Iva, e
Pertini anziché quella di Giorgio Napolita- Altri esempi, please. se gli amministratori leghisti alzano troppo le firme contro i campi nomadi abusivi? potranno tenere una quota
no. Decisione rivista poco tempo fa. «Le sue posizioni sulla magistratura. Lui ha la voce? Voi siete pur sempre al governo. «No. Quello lo rifarei tutti i giorni. Ora però del gettito recuperato. Ma
Sindaco Tosi, da qualche mese ha scelto di fatto capire al premier che non deve avere «A Bossi va benissimo. Più ha dietro il terri- abbiamo un modo diverso di proporci. Cal- questo trasferimento di pote-
appendere l’immagine dell’attuale presi- certi toni, ma anche che certi magistrati de- torio, più ha forza per andare a Roma e bat- deroli, per esempio, ha avuto ragione nel ri si incrocerà, inevitabilmen-
dente. vono avere atteggiamenti diversi». tere i pugni sul tavolo». confrontarsi con tutti gli amministratori e te, con la “riforma delle rifor-
«Sì, senza togliere quella di Pertini però. A Sarà il vostro primo incontro? Quale sarà il primo passo? decidere che entro due anni dall’approva- me” promessa da Giulio Tre-
quell’epoca Napolitano era fresco di elezio- «Sì, anche perché dopo la faccenda della fo- «Ci sono regioni con una sanità che ha defi- zione della riforma federalista ci dovranno monti. Il ministro dell’Eco-
ne, avvenuta con una forzature delle regole to era sceso il gelo...». cit stratosferici. Vanno fatti i piani di rientro. essere i decreti attuativi ed entro cinque sarà nomia, forte dei tre anni di le-
da parte del centrosinistra: l’aveva eletto Magari qualche leghista lo contesterà... Il Lazio ne scrisse uno, ma poi arrivò Mar- messo a punto il federalismo fiscale. Così è gislatura senza tornate elet-
con una maggioranza risicata. In più, era il «No, i leghisti e gli italiani si sono resi conto razzo e disse che non si poteva applicare. una proposta praticabile. Palermo ha torali destabilizzanti, e facen-
primo presidente di matrice comunista. Al- della sua imparzialità». Ora la Polverini dice che non vuole chiudere 600mila abitanti e 21mila dipendenti co- do leva sulla nuova legge di
la prova dei fatti, invece, si è comportato in Gli parlerà di riforme? ospedali né diminuire i posti letto. Ma loro munali, Napoli ne ha 13mila e ha aperto un bilancio, spera di riuscire a ri-
modo encomiabile. Lo ammiro e lo rispet- «Sarà il principale tema che gli proprorre- ne hanno il 40% in più rispetto agli altri. È concorso in comune per assumerne più di voluzionare la macchina fi-
to». mo. La prima volta di Napolitano nel Vene- comodo governare in un certo modo con i 500. Servono anni per cambiare l’andazzo». scale spostando dalle persone
Ora è la sinistra, Idv in testa, che lo critica. to leghista? Sì, e i cittadini ci aspettano al soldi degli altri. Sicilia, Lazio e Campania si Ma i vostri elettori avranno tutta questa pa- (Irpef) alle cose (Iva), parte
«È normale. Dopo un’elezione con forzatu- varco. Questa volta si fa sul serio e si dimo- devono sforzare di cambiare registro». zienza? del prelievo anche per stana-
ra, ha cercato di dimostrare la sua imparzia- strerà, anche in modo trasversale, chi vuole Ha citato tre regioni di centrodestra... «L’ho continuato a spiegare nei comizi. Dire re gli evasori e dare un po’ di
lità andando incontro a chi la pensa in mo- le riforme e chi no. Sono convinto che senza «Ma sono amministrate in un certo modo che si cambiano le cose in sei mesi è una fiato al ceto medio a reddito
do opposto». riforme il Paese va a catafascio». da decenni». barzelletta». fisso.
Sta dicendo che Napolitano è più morbido Quindi? Intanto in molti osservatori si affannano per M. PAND. ANTONIO CASTRO
12 Martedì 6 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

::: LE SFIDE DELLA CHIESA


:::
L’analisi
I dati smentiscono gli anti-celibato
Più pedofili tra i sacerdoti sposati
::: MASSIMO INTROVIGNE
 Quattrocento bambini tenzione nei media, ma il
molestati, un’intera zona in- problema è maggiore nelle
festata da ministri di culto Chiese protestanti» dove le
pedofili che i superiori per accuse (certo da non con-
quarant’anni si limitano a fondersi con le condanne)
trasferire da una parrocchia negli Stati Uniti erano arriva-
all’altra, ostacolando in ogni te al bel numero di settanta
modo le indagini della poli- alla settimana. Nella sole
zia. Una commissione d’in- congregazioni della Comu-
chiesta, condanne, scuse nione Anglicana i siti specia-
pubbliche che secondo le lizzati riportano centinaia di
vittime non possono bastare, casi.
un vescovo che si dimette. Questo dimostra, fra l’al-
L’ennesimo episodio di pe- tro, che il celibato non c’en-
dofilia nella Chiesa Cattolica? tra: la maggior parte dei pa-
Niente affatto: si tratta dello stori protestanti in genere e
scandalo dei pastori pedofili
nella Chiesa Anglicana
anglicani in specie è sposata.
Nel 2002 in Australia il pasto-
La Passione del Vaticano
dell’Australia del Nord, sco- re anglicano Robert Ellmore,
perto nel 2003. La Comunio-
ne Anglicana fin dagli anni
1980 è stata devastata da al-
cuni dei più clamorosi scan-
dali di abusi di minori e di
sposato, fu condannato per
avere abusato di numerosi
bambini, fra cui la sua nipo-
tina di cinque anni. Un pa-
store episcopaliano di Tuc-
Ratzinger trasforma i preti
pedofilia dell’intero mondo
anglosassone. Nel giorno di
venerdì santo del 2002 Wil-
liam Persell, vescovo di Chi-
cago della Chiesa Episcopa-
son, in Arizona, Stephen P.
Aphthorp, nel 1992 era stato
condannato per avere vio-
lentato 830 volte la figliastra,
inducendola a tentare il sui-
in angeli coi piedi per terra
liana - la branca statunitense cidio, a partire da quando La Chiesa sotto attacco si aggrappa al Pontefice che paragona i suoi
della Comunione Anglicana aveva dieci anni. In Australia
- dichiarava in un sermone:
«Saremmo ingenui e disone-
nel 1995 la Chiesa Anglicana
aveva deciso di occuparsi del
alle creature bibliche: non entità magiche o buoniste, ma messi di Dio
sti se dicessimo che quello problema costituendo un
della pedofilia è un proble- “Comitato della Chiesa sugli ::: segue dalla prima ché cercate tra i morti Colui perché «Cristo è resuscitato e chiamo dall’etereo spirituali-
ma della Chiesa Cattolica e abusi sessuali”. Uno dei LUIGI SANTAMBROGIO che è risorto?». Alla Chiesa cat- vive tra noi». Cristiani come smo di una Chiesa senza Cri-
non ha nulla a che fare con membri più noti del comita- . tolica impaurita, alle gerarchie testimoni, cioè: il mestiere de- sto perché spolpata da ogni
noi anglicani perché abbia- to era il canonico anglicano (...) con una sola parola i gran- minacciate dagli scandali dei gli angeli. Non quello di assi- carnalità e materia di uomini.
mo preti sposati e donne Ross Leslie McAuley. Quan- di e gli illuminati della Terra. preti pedofili, Papa Ratzinger stenti sociali, psicologi o agit Etimologicamente “angelo”
prete. Non è così». do lo nominarono, i vertici Come solo i poveri di spirito di ricorda che i sacerdoti, ma an- prop: messaggeri di un’altra deriva dal greco “angelos” che
della Chiesa Anglicana sape- cui parla il Vangelo sanno fare. cor più, i cristiani non devono speranza, quella che congiun- significa “messaggero”. Il loro
PAROLE AL VENTO vano già che era sotto in- Perché solo chi confida in una aver paura di testimoniare la ge la terra col Cielo. primo compito è quello di es-
Per questo i commenti chiesta per diversi casi di infinita misericordia può avere fede, la sola capace di dissipa- Che robusto messaggio e sere messaggeri di Dio, di te-
dell’arcivescovo di Canter- abusi omosessuali. Più tardi la scandalosa ingenuità e l’ir- re «le ombre di ogni tristezza», quanto è distante questo ri- nere cioè i rapporti tra l’invi-
bury e responsabile mondia- sarebbe stato descritto dai resistibile ironia di richiamare
le della Comunione Anglica- suoi stessi superiori come i suoi fratelli sacerdoti ad esse-
na, Rowan Williams, che il 3 «un predatore sessuale». Il 12 re come «angeli».
aprile ha scatenato un attac-
co senza precedenti contro
marzo 2009 in Australia un
ex responsabile della Church
Già, angeli: ma non quelli
che fanno coppia con i demo-
Il messaggio di Benedetto XVI
la Chiesa Cattolica, unendo
la sua voce all’assalto di una
of England Boys Society è
stato condannato a diciotto
ni, alla maniera di Dan Brown,
le cui panzane paiono aver so- «Dovete essere come Gesù»
lobby internazionale contro anni di carcere per una lun- stituito il verbo delle Sacre
Benedetto XVI, sono apparsi ga catena di abusi sui bam- Scritture. Oppure, secondo le ::: CATERINA MANIACI tà dei credenti». Parole sottolineate e sottoscritte
a molti specialisti di abusi bini. E le condanne conti- star new age di Twilight, il ROMA da una lunga serie di cardinali e vescovi nelle loro
compiuti da religiosi come nuano. vampiro fascinoso condanna- omelie pasquali e in ogni intervento pubblico di
un pesce d’aprile di cattivo to alla vita eterna e che dai sar-  Ai sacerdoti - e con loro l’intera Chiesa - tra- questi giorni. Il saluto pronunciato da Sodano è
gusto e in ritardo di due gior- AUTOCRITICA cofagi di Hollywood ha con- volti in questi giorni dallo scandalo dei preti pedo- stato un fatto del tutto inusuale, dovuto alla dram-
ni. Ma come? Il capo di una Sarebbe sbagliato qualun- quistato i cuori spaventati e le fili, e da molte altre polemiche e attacchi, Benedet- maticità del momento che la Chiesa sta attraver-
comunità dove gli abusi so- que atteggiamento del tipo anime vuote di milioni di ado- to XVI ricorda, nel Lunedì dell’Angelo, che sono sando, soprattutto a seguito dello scandalo degli
no iniziati addirittura nel XIX “mal comune, mezzo gau- lescenti di un Occidente allo chiamati ad essere «angeli», e «messaggeri di Cri- abusi sessuali che, al di là delle sue dimensioni li-
secolo e continuano ampia- dio”, né certamente la Chie- sbando e pronto a ogni fede. sto», e della «sua vittoria sul male e sulla morte». Be- mitate, è diventato centrale per l’accanimento con
mente ancora oggi si per- sa Cattolica intende assu- No, il Papa parla degli angeli nedetto XVI lo dichiara prima di recitare il “Regina cui i media propongono sempre nuove "rivelazio-
mette di attaccare il Papa? merlo. Al contrario, il Papa è con le lettere del Vangelo: Coeli” a Castel Gandolfo, dove si trova per alcuni ni" (spesso su episodi che risalgono agli anni '50 o
Non conosce forse la pagina impegnato a denunciare - creature spirituali, intelligenti giorni di riposo. «Il termine "angelo", oltre a defini- '60). Radio Vaticana cita un rapporto governativo
del Vangelo sulla pagliuzza e come ha scritto nella “Lette- e volenterose, servitori e mes- re gli angeli, creature spirituali dotate di intelligen- Usa sugli abusi: «Per oltre il 64 per cento sono com-
sulla trave? ra ai cattolici dell’Irlanda” - saggeri di Dio. «Angelo del za e volontà, servitori e messaggeri di Dio, è anche», messi da genitori, parenti o conviventi, dunque
Statisticamente, Williams - «la vergogna e il disonore» consiglio», cioè annunziatore ha spiegato Ratzinger, «uno dei titoli più antichi at- all’interno delle relazioni familiari; nelle scuole del
che contrappone i prote- dei preti pedofili. Ma il capo al mondo dell’immenso amo- tribuiti a Gesù stesso». Infatti, ricorda ancora il Pon- Paese quasi il 10 per cento dei ragazzi subisce mo-
stanti ai cattolici - non po- anglicano Rowan Williams - re del Padre per la salvezza tefice, «Cristo è stato anche chiamato “angelo del lestie». Per quanto riguarda i sacerdoti cattolici
trebbe avere più torto. Se- che mantiene aperto il sacer- dell’uomo. Ma, dice Benedet- consiglio”, cioè annunziatore» perché «Egli doveva coinvolti il rapporto datato 2008 stima che «siano
condo il sociologo Philip dozio e l’episcopato agli to XVI, «come Gesù è stato an- annunziare al mondo il grande disegno del Padre meno dello 0,03 per cento» sul totale dei criminali
Jenkins, uno dei maggiori omosessuali e ha auspicato nunciatore dell’amore di Dio per la restaurazione dell’uomo». che hanno commesso abusi su minori.
studiosi mondiali della que- l’introduzione in Gran Breta- Padre, anche noi lo dobbiamo Benedetto XVI, infine, si rivolge con forza ai pel- Intanto, nel dibattito politico continuano a tene-
stione degli abusi pedofili, il gna della legge islamica, la essere della carità di Cristo: legrini: «Non abbiate paura. Cristo è risuscitato e re banco i temi bioetici, come la questione della
tasso di sacerdoti condanna- shari’a, per i musulmani - siamo messaggeri della sua ri- vive tra noi. La sua presenza amorosa accompagna Ru486, la pillola che provoca l’aborto. Tanto che la
ti per abusi su minori a se- dovrebbe smetterla con il surrezione, della sua vittoria il cammino della Chiesa e la sostiene nel mezzo maggioranza rischia di dividersi, ancora una volta,
conda delle aree geografiche patetico tentativo di usare la sul male e sulla morte, porta- delle difficoltà». Domenica il cardinale Angelo So- sul caso. Ed è a chi, nel PdL, si appella «al libero ar-
varia dallo 0,2 all’1,7% del to- questione della pedofilia per tori del suo amore divino». dano, decano del Collegio Cardinalizio, ha rivolto bitrio delle donne», come fa, ad esempio, Maria Ida
tale, mentre per i ministri frenare la massiccia emorra- Insomma, nessuno cerchi al Pontefice un breve saluto prima della messa di Germontani, si rivolge probabilmente il presidente
protestanti va dal 2 al 3%. Un gia di anglicani che tornano gli angeli tra i fantastici ma- Pasqua in piazza San Pietro, alla quale hanno par- del gruppo PdL al Senato, Maurizio Gasparri: «Rat-
rapporto del 2002 di alla Chiesa di Roma disgu- ghetti di Harry Potter o le crea- tecipato oltre 100mila fedeli, nonostante la pioggia trista vedere tanta superficialità e tanta disinfor-
un’agenzia protestante ame- stati dalla sua gestione, la- ture del misticismo agnostico: e il freddo. «Tutta la Chiesa è con lei», ha detto So- mazione sull’aborto. Compresi i soliti che soffrono
ricana, Christian Ministry sciare al Papa il suo lavoro e gli angeli sono tra noi, qui, in dano, ribadendo che «il popolo di Dio non si lascia un inguaribile complesso di inferiorità rispetto alla
Resources, concludeva che «i occuparsi semmai di fare carne e ossa, immischiati con impressionare dal chiacchiericcio del momento, sinistra. La Ru486 non può essere usata a domici-
cattolici ricevono tutta l’at- pulizia in casa sua. le faccende degli uomini. «Per- dalle prove che talora vengono a colpire la comuni- lio, fuori dai vincoli posti dalla legge 194».
ITALIA Martedì 6 aprile 2010 13
@ commenta su www.libero-news.it

::: LE SFIDE DELLA CHIESA


Uomini d’onore in Calabria :::
Intervento
Lascia fuori i boss Anche l’esercito italiano
ha liberato l’Italia
dalla processione ::: GIANALFONSO D’AVOSSA

Spari al don antimafia


 Dispiace dover consta- uomini delle istituzioni mal-
tare ancora una volta che grado la loro appartenenza
nell’analizzare quel periodo all’Esercito e aver accreditato
drammatico e tragico che è organizzazioni più o meno di
stato il 25 luglio 1943 - 25 aprile parte, che non potevano che
Il priore Michele Virdò riceve due pallottole. Il Comune 1945, si continui ad affermare
qualche cosa che è stato in-
disunire come di fatto è acca-
duto, relegando i veri soldati in
di Sant’Onofrio è stato sciolto un anno fa per mafia dubbiamente vero, l’appro-
priazione indebita cioè dell’in-
posizioni subalterne e neglet-
te. La riprova si ebbe subito do-
tera Resistenza da parte dell’al- po la fine delle ostilità, quando
lora Pci, senza però chiarire co- furono privilegiati non i veri
me ciò sia stato possibile. È ac- combattenti ma coloro che
caduto anche con il libro dello erano stati capaci di defilarsi,
storico Petacco e del giornali- ovviamente con intelligenza,
IN TRINCEA sta Mazzucca: «La storia igno- durante quei drammatici fran-
Quello che Papa Benedetto rata dei partigiani con le stel- genti. Per tutti basti ricordare il
XVI sta vivendo è cer- lette», di cui si parla sui nostri caso del generale Umberto
tamente il momento più maggiori giornali in questi Utili, Comandante del Corpo
delicato del suo pontifi- giorni. Manca il chiarimento Italiano di Liberazione e fiero
cato, iniziato il 19 aprile soprattutto se si pensa che il condottiero durante la batta-
2005, dopo aver raccolto la Corpo Volontari della Libertà glia di Montelungo, con la qua-
difficile eredità di Papa fu comandato da un generale le l’Esercito Italiano dopo lo
Giovanni Paolo II. Lo scan- con un nome famoso Raffaele sfacelo dell’8 settembre, ricon-
dalo montato dal New York Cadorna (il nonno entrò a Por- quistò all’Italia il rispetto delle
Times contro i preti pedofili ta Pia alla testa dei bersaglieri nazioni. Utili dopo la guerra fu
sta mettendo a dura prova alla presa di Roma; il padre fu messo da parte. Invece di no-
la tenuta della Chiesa cat- capo di SM dell’Esercito nella minarlo Capo di Stato Maggio-
tolica. Dopo ripetuti ri- 1^g.m. e il primo maresciallo re di tutto l’Esercito, gli fu dato
chiami alla Fede, il Pon- d’Italia nominato da Mussolini il comando del III°Corpo d’Ar-
tefice ha esortato i preti ad malgrado Caporetto ), con due mata di Milano dove morì nel
essere come “Angeli” vice comandanti del livello po- 1952.
Ansa Un’immagine di repertorio della “Affruntata” di Sant’Onofrio litico di Ferruccio Parri e Luigi Pur ammettendo che fosse
Longo. giusto preferirgli lo stesso Raf-
faele Cadorna per il ruolo svol-
sibile e il visibile, tra il mistero ::: SIMONA BERTUZZI Nessun ferito. Ma paura sì, quella tanta. Forse qual- L’ESEMPIO FRANCESE to politicamente durante la
di Dio infinito e la nostra real- che testimone ha visto. Forse qualcuno ha sentito. In odio a Vittorio Emanuele Resistenza, avrebbe potuto
tà fisica. Sono creature spiri-  Un colpo di pistola, poi un altro, le pallottole Informato dell’accaduto e dopo essersi consultato che con tutte le sue colpe era prendere il suo posto nel 1947
tuali. Sono quindi simili allo che forano il cancello della casa del priore e infine con i carabinieri, monsignor Renzi ha deciso di so- sempre il legittimo Capo dello quando Cadorna si dimise per
spirito dell’uomo. Come l’uo- un silenzio spettrale. Sabato sera nel comune di spendere la processione a data da definirsi: «Non ci Stato dell’epoca, il generale entrare al Senato. Fu invece
mo, hanno intelligenza e vo- Sant’Onofrio (provincia di Vibo Valentia) è tutto sono le condizioni per fare l’Affruntata. - ha detto Cadorna che a Porta San Paolo nominato un generale certo di
lontà e tuttavia liberi dalla fi- pronto per la grande festa dell’Affruntata che si Don Fragalà - Il priore dopo quello che è successo l’8 settembre 1943 comandava spessore, come Efisio Marras
nitezza. Ma quanti sono gli svolgerà l’indomani, giorno di Pasqua: le statue di non se la sentiva di essere presente e in sua assenza la Divisione corazzata “Ariete” ma che dal 1936 al 1943, con
angeli? La Bibbia parla di mi- Maria Addolorata, di Gesù e di San Giovanni, e i fi- non si poteva fare la manifestazione». Una decisio- la quale si distinse in quei spo- tutte le guerre in corso e tranne
liardi. Quanti gli umani sulla guranti che dovranno portarle in spalla, scelti an- ne «per evitare ulteriori tensioni» che per qualcuno radici combattimenti, come la qualche breve interruzione,
Terra. Un uomo, un angelo: che quest’anno con il metodo del sorteggio. Di so- potrebbe avere il sapore della resa. Del passo indie- maggioranza degli ufficiali che era stato soltanto addetto mili-
perché no? Nei racconti evan- lito erano i picciotti dei clan della ’ndrangheta a far- tro davanti al potere onnipotente delle cosche. Ma operarono con lui, dismise su- tare a Berlino. Peggio ancora
gelici della Resurrezione, tutti la da padroni. Ogni anno, tra rinunce involontarie o che forse ha il sapore ben più forte della chiesa che bito l’uniforme militare come dopo Marras, dal 1950 al 1952,
quelli che vedono gli angeli “poco gentilmente” imposte, si prendevano i posti non si arrende alla ’ndrangheta. La stessa chiesa dei se l’indossarla o no fosse un venne scelto il generale Erne-
appartengono all’intera co- migliori, non tanto per il piacere di far fare la spola Don Peppe Diana - ucciso nella sua parrocchia di fatto formalistico e seconda- sto Cappa per aver fatto il par-
munità, assumono un compi- alla statua di San Giovanni (come messaggero della San Nicola di Casal di Principe il 19 marzo ’94 - dei rio. Malgrado poi che a Parigi, tigiano in Piemonte e che, al
to pubblico. Essi sono manda- Resurrezione) due o tre volte tra quelle di Maria Ad- Don Luigi Merola di Forcella costretto a viaggiare nell’agosto precedente, il ge- momento del congedo , addi-
ti agli altri, così come vengono dolorata e di Gesù, ma per farsi vedere dal popolo di con la scorta per le continue minacce dei capi clan; nerale de Gaulle avesse dato rittura ricevette la nomina po-
mandati gli angeli, per inter- Sant’Onofrio, far capire chi comanda e conquistare dei padre Pino Puglisi, ucciso dalla mafia nel giorno un input significativo. D’im- litica a prefetto di Milano inau-
pellare, per annunciare, per il consenso popolare. Una specie di debutto in so- del suo 56esimo compleanno al solo scopo di puni- perio aveva stretto attorno alla gurando un malcostume per
dichiarare un nuovo ordine cietà alla maniera delle cosche. Pensato proprio per re il suo impegno evangelico e sociale. sua uniforme di semplice ge- certi versi ancora in auge.
esistenziale, per espandere i i novizi della ’ndrangheta. Che venivano all’appun- nerale di brigata, peraltro a ti-
loro cuori con i segni della fe- tamento con i santi vestiti di tutto punto, l’abito LE BATTAGLIE DEL PASSATO tolo temporaneo e già condan- OBLIO MILITARE
de, della speranza e dell’amo- buono dei giorni di festa, il capello fresco di barbie- D’altronde anche il vescovo Renzi è uno che di nato a morte dal governo del Il voluto oblio della presen-
re. re, l’aria di chi d’ora in poi avrà in mano il bandolo battaglie ne ha combattute tante. Contro i com- senile maresciallo Pétain, tutta za dei militari che fecero con le
Ecco: non c’è più potente ri- della matassa, e detterà legge in questo o quel quar- mercianti di droga da lui definiti “Erode di morte” la Francia liberata, sgomitan- stellette la Resistenza, si evi-
sposta agli editorialisti, agli tiere. Non a caso il Comune è retto dall’aprile scorso proprio perché propagano la morte inebetendo i do per mettersi in prima fila, denziò in maniera macrosco-
opinion maker e ai manipola- da una commissione straordinaria, dopo che l’am- corpi e gli spiriti di tanti giovani. E contro la stessa davanti ai politici, per sfilare pica con la nomina dal 1954 al
tori della gente semplice che ministrazione è stata sciolta per presunti condizio- ’ndrangheta. Proprio sulla festa dell’Affruntata era alla liberazione di Parigi 1959 del generale Giorgio Liuz-
in queste settimane hanno namenti mafiosi. Quest’anno però l’aria è cambia- intervenuto in passato chiedendo che i portatori dall’Arco di Trionfo alla piazza zi, il quale senza ovviamente
lanciato il loro crucifige contro ta. L’eterna lotta tra bene male, tra la chiesa della delle statue venissero estratti con un semplice sor- della Concordia sui Campi Eli- alcun personale demerito, era
l’inerme e mansueto pastore gente per bene e onesta e la ’ndrangheta dei delitti e teggio. Niente aste del cerino come succedeva in si. Da noi la liberazione di Mi- stato pur sempre allontanato
della Chiesa cattolica. Che at- della violenza gratuita ha vestito ancora una volta i passato quando vinceva la ribalta e quindi il posto lano è affidata, purtroppo, a dai ranghi militari dal 1939 e
tacchino dalle raffinate colon- panni di un vescovo, di un parroco e di un priore. di “portatore”chi faceva l’offerta più alta prima che un’emblematica fotografia per tutto il periodo delle guer-
ne del New York Times, voce il cerino della chiesa si spegnesse. Niente offerte in nella quale Cadorna al centro, ra, solo perché ebreo. Ricordo
dell’intellighenzia chic LA DIRETTIVA DEL VESCOVO busta chiusa, che era stato il metodo usato dopo addirittura con i pantaloni alla tutto ciò solo per dimostrare
dell’America liberal e obamia- Prima il vescovo Monsignor Luigi Renzo ha in- quello del cerino. Ma un sorteggio alla luce del sole zuava come si trattasse di stare che non fu colpa dei comunisti
na o da quelle più rozze e con- viato un direttorio (una specie di circolare) per le per evitare infiltrazioni non gradite e malavitose. in un campo da golf e il cappel- se la Resistenza divenne loro
tundenti (ma non meno anti- «buone pratiche nelle manifestazioni pubbliche» a C’è da dire che anche così boss e picciotti ce la face- lo in mano, fa il suo ingresso appannaggio. Ci fu una precisa
clericali e anticattoliche) di un tutte le parrocchie della provincia raccomandando vano comunque ad avere il controllo della proces- nel capoluogo lombardo, at- volontà politica di mortificare
giornalismo nostrano con la ai priori dei vari comuni di tenere lontane dalle pro- sione. Ma tant’è: almeno il tentativo di ripulire la torniato oltre che da Parri e le istituzioni militari emargi-
bava alla bocca, che bercia di cessioni le persone discusse. Poi il parroco Don processione era stato fatto. Longo da altri esponenti del nando coloro che avevano
un inesistente allarme pedofi- Franco Fragalà ha fatto propria la direttiva del ve- Ieri sul gruppo di facebook amico di monsignor CLN come Arzenton e Sogno combattuto senza compro-
lia nella Chiesa italiana. Beh, a scovo e l’ha trasmessa al priore incaricato di orga- Renzi Vescovo di Mileto-Nicotera e Tropea non anche loro, pur essendo uffi- messi politici e si erano battuti
questi improbabili Torquema- nizzare la processione. Infine il priore, un certo Mi- c’era nessun riferimento ai fatti di Sant’Onofrio. ciali in servizio, in abiti bor- per tenere alto l’onore dell’Ita-
da e moralizzatori del tanto a chele Virdò della confraternita del Santissimo Ro- Tanti auguri di Pasqua, quelli sì. E saluti affettuosi ghesi. lia. Ben venga una rivalutazio-
copia quel monello di Papa sario, ha fatto l’unica cosa che poteva fare: depen- da Adelina, Antonio, Rossano oltre a una non me- Lo strapotere dei comunisti ne di quell’epoca lontana, a
Ratzinger fa marameo e dice ai nare dalla lista degli aspiranti i nomi riconducibili ai glio precisata solidarietà per i fatti riprovevoli letti nella Resistenza è tutto qui. patto però di denunciare an-
suoi: «Non sanno quello che clan. Niente picciotti, però, niente festa. Sabato se- sui giornali del luglio scorso. Ma alla festa saltata e ai Nell’aver rinunciato,da parte che le responsabilità di coloro
fanno. Siate lieti e volate alto: ra è quindi scattata la ritorsione. Due colpi ben as- due colpi di pistola sparati nessun accenno. Su di coloro che avevano il potere che ne mortificarono per ra-
voi siete i mie angeli». sestati contro il cancello del priore Michele Virdò. quelli meglio tacere. e la possibilità di farlo, a essere gioni di potere la verità storica.
14 Martedì 6 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it


LO SCRITTORE

 Fare delle interviste



IL CAPITANO

 Di calcio il capitano
a qualcuno e registrare non ne sa granché
le risposte? (o forse niente)
Un lavoro da bambini. ma romanza molto.
Il vero talento sta Sa che i lettori ci sono, che
nel far dire cose il popolo antijuventino
interessanti a degli scrittori è immenso: due italiani
che non hai mai visto su tre odiano la Juve
. né da vicino né da lontano . più di ogni altra cosa

::: GIAMPIERO MUGHINI scrivere non uno ma tre romanzi.


Moggi che si vanta con un giornalista
 Ci sono due italiani nostri con- suo amico di avere rinchiuso un arbi-
temporanei ai quali non mi mi pare tro nel suo sgabuzzino (mai avvenu-
sia stato reso il dovuto onore a rico- to). Moggi che millanta credito con
noscere il loro estro e la loro creatività, ministri et similia dicendo che farà di
due italiani che hanno saputo creare tutto perché le squadre da loro amate
un mondo a misura della loro fanta- vadano in paradiso. Moggi, uno che
sia. Parlo di Tommaso Debenedetti, il vive di pane e calcio, che telefona al
quarantunenne scrittore e giornalista suo vecchio amico Giorgio Bergamo e
free-lance, che s’è guadagnato le pri- stanno a discutere per mezz’ora su
me pagine dei giornali americani i quali siano i cinque migliori arbitri atti
quali gli imputano di essersi inventato a giudicare le cinque partite più im-
mezzo mondo di interviste a scrittori e portanti della domenica successiva.
premi Nobel, una delle quali (a Philip Moggi che telefona a non so quale Po-
Roth) pubblicata da Libero, e del te- tentisimo e gli dice più o meno così:
nente colonnello dei carabinieri Attilio «Ascoltami, nell’attacco della mia
Auricchio, uno che nel 2005 ebbe l’oc- squadra ho quattro pippe inaudite -
casione di scrivere un romanzone sul Trezeguet, Ibrahimovic, Del Piero,
calcio italiano che al confronto “I tre Mutu - gente che la palla dentro non
moschettieri” di Alexandre Dumas era la mette neppure da un centimetro, ti
robetta da niente, e che quell’occasio- supplico fai assegnare alla Juve tre ri-
ne non se l’è lasciata sfuggire, e dal gori a partita». (Questa telefonata na-
suo romanzone è scaturita Calciopoli turalmente non esiste, né la benché
con tutti i suoi sfracassi. Due grandi, minima telefonata in cui Moggi pro-
due grandissimi. metta “money” o “girls” a qualcuno
Cominciamo da Debenedetti, uno che aiuti la Juve).
che appartiene a una famiglia che ha La locandina di “F co-
lasciato il suo marchio nella storia let- me Falso”, film-docu- Linea difensiva
teraria italiana dell’ultimo secolo. mentario del 1973 di
Nonno Giacomo, “Giacomino” per Orson Welles. Questa telefonata non esiste, eppu-
come lo chiamavano gli amici, è stato re da quello che ascolta Auricchio va
il più grande critico letterario italiano in visibilio, e anche se per sua stessa
del Novecento. O meglio è stato il mi- ammissione al processo di Napoli non
gliore scrittore italiano fra quelli che Dal giornalista accusato di inventarsi le interviste rebbe senz’altro scrivere un racconto
a spiegare e identificare.
è che di calcio lui ci capisca gran che.
usavano la critica letteraria come loro Quando gli avvocati difensori di Mog-
strumento di espressione e comuni- al carabiniere che ha dato il via a Calciopoli: Completamente diverso il caso
dell’allora capitano Auricchio. Lui e la
gi gli rimproverano un bel po’ di stra-
cazione, e questo a partire dalla me- falcioni presenti nel suo “romanzo”,
morabile edizione del 1929 dei suoi quelli che piegano il mondo ai loro desideri sua squadra si rinchiudono in una
stanza ad ascoltare le telefonate di Lu-
lui ammette che quegli strafalcioni li
“Saggi critici” in cui “Giacomino” aveva ricavati dalla lettura di un quo-
scorreva mirabilmente dai romanzi di ciano Moggi, l’allora onnipotente “di- tidiano sportivo. Di calcio non ne sa
Marcel Proust alle poesie di Umberto le talento. Inventarti degli scrittori che fosse per un errore che non ci sarem- rettore” di una delle squadre di calcio molto (o forse niente), ma romanza
Saba. Suo figlio Antonio è a sua volta non hai mai visto né da vicino né da mo aspettati da uno par suo. Una di più forti e famose al mondo, la Juven- molto. Sa che i lettori ci sono, che
uno scrittore e un giornalista di vaglia. lontano, farli parlare come tu vorresti quelle interviste fantasiose l’ha pub- tus. E quanto a telefonate, Moggi ne l’audience antijuventina è immensa, i
Mentre è appena uscito questo suo che parlassero, mettere loro in bocca blicata su Libero, ed ecco che una faceva allora 400 al giorno. (Una più due terzi del Paese: due italiani su tre
gustoso libro scritto a quattro mani delle cose appetibili per un giornale. E brava giornalista di Repubblica ha una meno, credo che oggi ne faccia al- che odiano la Juve più di ogni altra co-
con Gianni Borgna, “Dal piacere alla farlo non tanto per la paga, perché in scovato l’inganno, ha messo a nudo il trettante). Le poche volte che lo avevo sa al mondo.
Dolce vita”, in cui la storia della Roma Italia un giornalista free-lace porta a falso. Felice di poter dimostrare che incontrato per motivi personali e lui Epperò anche Auricchio fa un erro-
che va dal 1889 al 1960 è ricostruita casa qualche spicciolo e non più. Far- Libero, un giornale animato da “squa- immancabilmente mi invitava in un re. Tutto preso dal suo romanzo, non
per episodi e personaggi comunque lo per il gusto dell’invenzione. Ma che dristi rancorosi” (copyright del mio ristorante torinese a cinque minuti si accorge che di telefonate nell’aria
cruciali, resta nel mio giudizio bellis- ci vuole a trascrivere quello che Philip amico Emanuele Trevi), è un giornale dalla stazione, di telefonini sul tavolo ne circolano molte altre. E sono iden-
simo il libro da lui dedicato a suo pa- Roth ti sta dicendo; è grandioso fargli di farabutti che si inventano le inter- ne metteva due. Altri due li aveva la- tiche a quelle di Moggi. Telefonate di
dre, il “Giacomino” pubblicato da Riz- dire cose che non ha mai detto e che viste. Lì è inciampato il Debenedetti sciati in macchina. Immaginatevi il la- dirigenti di un calcio che è diventato
zoli nel 1994. Un libro che era tutto sono in qualche modo verosimili. della terza generazione, e lì temo si sia voro di registrare 400 telefonate al in ogni modo una lotta della giungla, e
fuorché sdolcinato e prevedibile; un Tommaso Debenedetti lo avrebbe fat- arrestato il suo cursus honorum e noi giorno. Auricchio e i suoi prodi ci si dove i dirigenti di tutte le squadre
libro, al contrario, che raccontava un to per anni e probabilmente avrebbe tutti ci siamo persi un personaggio buttarono a corpo morto. schiamazzano a favore dei propri be-
padre difficile e ingombrante, e dun- continuato a farlo per anni. Se non letterario non da poco. Uno su cui va- L’ho detto, il materiale era tale da niamini. Schiamazzano, telefonano,
que un rapporto tra padre e figlio che vanno a cena con i designatori, discu-
non doveva essere stato tutto rose e tono con loro a favore di quell’arbitro
fiori. STUDIO USA o contro quell’altro, strizzano l’occhio
ai guardalinee se sono stati favorevoli
Il vero talento Addio fedeltà, uno su tre tradisce il partner ai propri beniamini. Niente di male,
beninteso. Così fan tutti, così è il
Non so quale sia stato e sia il rap- mondo del calcio, un mondo dove
porto tra Antonio Debenedetti e il no- E vissero per sempre felici e contenti? A quanto pare no, so- tutto, lo studio ha investigato su quali siano i rapporti “più vorticano i miliardi a centinaia. Solo
stro eroe, suo figlio Tommaso. Mi di- prattutto se si parla di fedeltà. Eh già, perchè secondo uno pericolosi” per la stabilità di una coppia. Ossia: con chi è che a scriverlo così, del romanzo au-
cono un rapporto in cui non tutto è studio dell’università dello Iowa, pubblicato sulla rivista che si tradisce? Per le donne, la risposta è con gli amici. Il 44 ricchiese non si venderebbe una co-
rose e fiori. Non so. Di certo l’ultimo Perspectives on Sexual and Reproductive Health, in un ter- percento delle traditrici, infatti, ha ammesso di aver violato pia. E difatti lui dice a lungo che quelle
dei Debenedetti è stato, in un suo mo- zo delle coppie il tradimento è la regola. la fedeltà con una persona conosciuta. Più bassa, invece, la altre telefonate non esistevano. Ci tie-
do originale, all’altezza delle tradizio- Si, proprio la regola: a parlare, infatti, sono i numeri. Per- percentuale per gli uomini: “solo” il 25% dei signori tradi- ne alla sua creatura letteraria, la difen-
ni letterarie della sua famiglia. Fare ché su 783 persone intervistate, adulti di età compresa tra i sce con amiche, mentre la maggior parte ha relazioni oc- de; né più né meno di come ha fatto
delle interviste a qualcuno e registrare 18 e i 60 anni che vivono a Chicago, negli Usa, uno su tre ha casionali con partner appena incontrate: il 43 percento, Tommaso Debenedetti. E del resto
le sue risposte? Un lavoro da bambini. detto che l’ultima relazione vissuta non era monogoma. contro il 30 percento delle donne. che importa a uno scrittore se la ma-
Tommaso ha fatto molto di più, o al- Vale la regola della reciprocità: il 12 percento degli uomini Contromisure da adottare? Secondo Anthony Paik, coordi- teria del suo romanzo corrisponde al-
meno così dicono gli scrittori da lui e il 10 percento delle donne ha dichiarato che tutti e due natore della ricerca, si deve presentare il partner a mam- la realtà o è pura fantasia? Per me re-
intervistati. Dicono che non lo hanno erano fedifraghi. Diverso invece il discorso di chi ha tradito mà. Già, perchè far conoscere i genitori significa trasfor- sta un mistero il perché il colonnello
mai incontrato un solo minuto, che sapendo che il partner era fedele. Tra questi c’è il 17 per- mare il rapporto in una relazione stabile. In barba alle av- Auricchio non sia fra i candidati allo
lui s’è inventato tutto. Lì sì che ci vuo- cento dei gentiluomini e il 5 percento delle signore. Soprat- venture. Strega.
ITALIA Martedì 6 aprile 2010 15
@ commenta su www.libero-news.it

vecchie abitudini
Il vizietto di Tonino: rubare idee a sinistra
Dal referendum contro la privatizzazione dell’acqua alle battaglie contro Berlusconi. Comunisti e Verdi accusano Di Pietro
::: FILIPPO FACCI
 Di Pietro è sempre stato FURBETTO
il primo dei secondi: c’è L’ex ministro e leader dell’Italia dei
un’idea, un solco tracciato? Lui Valori, Antonio Di Pietro. Ultima-
arriva e mette cappello, s’im- mente Tonino è stato contestato dai
possessa, scippa. Gli ultimi a “movimenti” per avergli rubato idee
essersene accorti sono i signori per la campagna elettorale Olycom
del «Comitato Promotore Refe-
rendum acqua», un gruppo di
ambientalisti di sinistra che a nico di Piazza San Giovanni,
suo tempo costituì il Forum poi, gli avevano preannuncia-
italiano dei movimenti per rono addirittura che non
l’acqua. Nel 2007 il gruppo pre- l’avrebbero fatto parlare, uno
sentò una legge d’iniziativa po- sfregio definitivo: «Temetevi il
polare dopo aver raccolto le fir- vostro palco», rispose, «non
me di 400mila cittadini, o que- voglio essere condizionato da
sto dissero; poi il 20 marzo una nuova nomenclatura dei
scorso hanno fatto una mani- girotondi». E mollò. Passò a
festazione romana (200mila scippare la raccolta firme con-
persone, dissero: comunque tro il Lodo Schifani (tutto inu-
erano tanti) e il 31 marzo de- tile, perché interverrà la Con-
positarono tre quesiti referen- sulta) e cercò d’infilarsi persino
dari in Cassazione assieme ad nel giro del referendum sull’ar-
altri esponenti della sinistra ticolo 18. Poco tempo prima
cattolica, sindacale, ecologista aveva detto: «Un referendum
eccetera. Ed ecco che dopo provocherà più danni che be-
aver arato, seminato, irrigato e nefici».
insomma essersi fatto un maz- quella sulle «patenti facili», fu stito più o meno come aveva si può risolvere in un atto vio- lusconismo e saltò in groppa a
zo così arriva Antonio Di Pie- istruita da un colonnello pie- fatto coi soldi e con la Merce- lento, facendo morire persone ogni sortita contro il Cavaliere. Il No Cav day
tro, il primo dei secondi, che si montese della Polizia stradale des di qualche suo amico inda- innocenti». Dopo il voto tentò Nel febbraio 2002 si accodò a
mette a vendemmiare: «Abbia- sinché l’incartamento passò a gato. di scippare l’intero Asinello: una manifestazione ulivista Poi scipperà a Micromega
mo saputo che l’Italia dei valo- Di Pietro per competenza. Più «Ho vinto, l’Asinello devo gui- sulla giustizia, in Piazza Navo- l’idea del «No Cav day» e si ac-
ri», ha denunciato il Comitato, o meno lo stesso accadde per il Intruppamenti darlo io». Ma la leadership na, ma dopo una veemente fi- coderà al giro di Beppe Grillo,
«nonostante gli incontri avve- cosiddetto processo «Codemi» venne affidata ad Arturo Pari- lippica dell’esordiente Pancho Sabina Guzzanti, Michele San-
nuti in precedenza intende e per altri ancora. Prima di Ma- Non c’è mossa che non cor- si. Pardi e un’ancor più celebre toro e Marco Travaglio eccete-
promuovere autonomamente ni pulite, poi, Di Pietro scippe- risponda a un intruppamento, Poco tempo dopo, quando sortita di Nanni Moretti («con ra: si farà disegnare il blog an-
un proprio referendum sull’ac- rà al giudice Antonio Lombardi spesso mordi e fuggi: il tempo mezzo Parlamento parlicchiò questi dirigenti non vinceremo che lo stesso consulente infor-
qua, ponendo così la propria una classificazione dei corrut- di farsi cacciare o di verificare dell’istituzione di una Com- mai») rimase in secondo piano matico di Grillo. Poi s’intrup-
iniziativa in competizione con tori che dopo piccole modifi- che c’era poca trippa per con- missione d’inchiesta su Mani e allora riuscì a dire: «Se con- perà con De Magistris, coi co-
quella che avevamo condivi- che riverserà sul mensile «So- sensi. All’inizio del 1999, per pulite, additò al «vile attacco tinuiamo a spararci sulle palle, mitati contro il ponte di Mes-
so». Ma tu guarda. «Chiediamo cietà civile» assieme a un pri- dire, confluì nella Lista Prodi alla magistratura» e poi disse non andiamo da nessuna par- sina, coi comitati contro il nu-
subito all’Italia dei valori di fer- mo affresco della «dazione am- alias «Democratici per l’Ulivo» che la Commissione andava te». Poi cercò di annettersi nei cleare e a favore dell’eolico -
marsi e di incontrarci». Certo, bientale». (aspettando le europee) men- bene purché guidata da lui. cosiddetti «girotondi» ma fu dopo aver sostenuto tutto e il
adesso vi telefona. Ma veniamo alla politica. Il tre c’era la guerra del Kosovo; Non se ne fece niente. Poi ma- oscurato soprattutto da Moret- suo contrario - e poi coi cobas
plagio inizia dal simbolo del dapprima gli mancò solo l’el- turò il suo definitivo anti-ber- ti. Alla vigilia del raduno ocea- di Alitalia, poi copierà i vecchi
I precedenti partito, il logo del gabbiano: metto in testa: «I nostri soldati manifesti della Lega contro
l’ex magistrato lo copiò da stanno dando l’anima per la «Roma ladrona» e si accoderà
È più di un film già visto: è quello della casa editrice Larus dignità del nostro Paese... una ai promotori del referendum
un’intera biografia. Stiamo per la quale aveva «scritto» tre tregua non allevierebbe la si- contro il «Porcellum» salvo
parlando di un personaggio libri tra il 1994 e il 1995. Dopo- tuazione»; ma poco prima del mollarli all’ultimo. L’elenco sa-
che neppure le inchieste si diché c’è imbarazzo della scel- voto, fiutata l’aria, saltò in rebbe lunghissimo. La regola,
procacciava: se le ritrovava sul ta: praticamente ogni iniziati- groppa alla bandiera arcobale- una sola: se volete che una
tavolo. La prima inchiesta che va, ogni folgorazione, ogni tro- no: «Si possono uccidere per- campagna fallisca, fatela vostra
lo mise un minimo in luce, vata, Di Pietro la prese a pre- sone innocenti? La guerra non e aspettate che lui ve la scippi.

Il congresso dell’Usigrai CONTESTATO

Il sindacato Rai prepara il ribaltone Il direttore del Tg1 Augusto Minzolini.


La sua linea editoriale è contestata da
parte della redazione Fotogramma
per far fuori Minzolini dal Tg1
::: ENRICO PAOLI dai quali avrebbe avuto tutte le garan- Tg3 campano, nonché voce della sto- metralmente opposte fra loro, tanto cessari, però, sarebbe stata la diffiden-
zie del caso. Troppo poco e, soprattut- rica trasmissione radiofonica “Tutto il che i vertici di Lettera 22, se il congres- za di coloro che vorrebbero uno orga-
 Carlo Verna, attuale segretario to, un assalto sterile, fine a se stesso, calcio minuto per minuto”, rischia di so dovesse trasformarsi in un vero e nico, in tutti i sensi, quale alternativa a
dell’Usigrai (l’Unione sindacale dei secondo l’ala sinistra del sindacato. La essere superato da sinistra dalla com- proprio corpo a corpo invece di un ser- Verna. La componente di centrode-
giornalisti Rai), viene considerato quale avrebbe preferito un’azione più ponente massimalista che vorrebbe rato confronto, sono pronti a bruciare stra, invece, ha fatto convergere i suoi
«troppo morbido» dallo zoccolo duro decisa, una prova di forza, se non ad- «normalizzare» il Tg1 e fare le «barrica- davanti ai cancelli di Saxa Rubra le tes- voti su Luigi Monfredi e Luciano Ghel-
dei giornalisti di sinistra della tv di Sta- dirittura il ricorso allo stato di agitazio- te» contro il decreto sulle intercettazio- sere dell’Usigrai. fi. Particolarmente significativa la con-
to. Ai duri e puri dell’etere, saldamente ne. Nemmeno la chiamata alle armi ni, che il governo sta per varare. E pro- I delegati al congresso sono già stati vergenza su quest’ultimo, inviato del
posizionati nei ruoli chiave di Saxa Ru- per la rimozione di tre conduttori del prio su questi temi si giocherà il con- scelti e i numeri assegnano ancora Tg2, visto che proprio la seconda rete
bra, non è piaciuta affatto la campagna Tg1 («normale avvicendamento», se- gresso dell’Usigrai, che vedrà la com- qualche chance a Verna, visto che sarebbe nel mirino dell’Usigrai. Il sin-
elettorale di Verna, interamente incen- condo la direzione primo telegiornale ponente di sinistra confrontarsi con i Maurizio Blasi, redattore del Tg3 delle dacato la vorrebbe completamente
trata sull’assalto al Tg1 di Augusto italiano) fatta dallo stesso Verna, gli è moderati del sindacato, che hanno Marche, ha ottenuto soltanto 579 voti, schiacciata su Annozero, il program-
Minzolini, contro il quale ha deciso di valsa un recupero nel gradimento de- trovato nell’associazione Lettera 22 il su 1492 votanti, dunque meno della ma di Michele Santoro, tanto da chie-
usare anche un pezzo da novanta co- gli iscritti. «Ci vuole uno con le palle», mezzo per far valere le proprie ragioni. metà. Blasi, secondo la componente dere la testa dell’attuale direttore di re-
me Maria Luisa Busi. dicono a Saxa Rubra i pasdarana del Ragioni che Verna cercherà di ribadire massimalista del sindacato, rappre- te Massimo Liofredi. L’Usigrai lo accu-
La conduttrice del telegiornale della sindacato unico dei giornalisti Rai. nei prossimi giorni, tornando ad attac- senta l’alternativa ideale a Verna. Duro sa di far perdere ascolti a Raidue, sal-
rete ammiraglia di viale Mazzini, se- E così a metà aprile, dal 13 al 17 a care il Tg1, mentre la componente mo- e puro quanto basta per non farsi inti- vando solo Santoro, quando i dati di-
condo le voci di corridoio, avrebbe Salsomaggiore, è in programma il con- derata, riunita sotto le insegne della li- morire dai vertici di viale Mazzini, suf- cono l’esatto contrario. Evidentemen-
concordato i contenuti della sua inter- gresso dell’Usigrai e in quella occasio- sta “Rai-l’alternativa”, punta sulla dife- ficientemente svincolato dalle guerric- te il processo di “normalizzazione”, in
vista a Repubblica proprio con Verna, ne la componente di sinistra proverà a sa dell’azienda e sulla valorizzazione ciole che si consumano nei corridoi di realtà, non sarebbe altro che un pro-
oltre che con i suoi referenti politici, disarcionare Verna. Il conduttore del delle risorse interne. Due visioni dia- Saxa Rubra. A fargli mancare i voti ne- cesso di “rimozione”.
16 Martedì 6 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

Spezzato il coltello per la furia omicida A Udine e Lodi

Gli danno del gay Turbolenze ed errori


Giù due ultraleggeri

Cingalese psicopatico quattro i morti


::: STEFANIA RIVA
FLAVIA MAZZA CATENA

massacra due amici  Pasquetta è finita, ora il cielo piange le


sue vittime: quattro persone hanno perso la vi-
ta in questo lunedì di festa, in due incidenti di-
versi. Una giornata tersa ma con molte turbo-
L’uomo riceve un’eredità da un anziano che accudiva e subito si lenze per il vento che hanno portato, insieme
con probabili errori umani, a un vero e proprio
sparge la diceria fra i connazionali. Fino al raptus di domenica bollettino di guerra, se si considera che in tutto
il 2008, secondo i dati forniti dall’Agenzia na-
zionale per la sicurezza del volo, a perdere la vi-
::: ALESSANDRA CORICA ta in incidenti a bordo di ultraleggeri sono state
FIRENZE diciannove persone.
A Udine due giovanissimi sono arsi vivi do-
 «Da anni mi chiamavano finocchio». E lui li ha po essersi schiantati al suolo con il loro ultra-
uccisi. Perché non ce l’ha fatta più. È successo a Fi- leggero. Nel lodigiano invece, un velivolo si è
renze, nel pomeriggio di Pasqua. Un cingalese di 35 inabissato nell’Adda, trascinando con sè un
anni, Chaminda Atula Kumara Hetti Arachchige, ha istruttore sessantenne e la sua allieva, di appe-
ammazzato due connazionali. Dato che non soppor- na 16 anni.
tava più le derisioni dei due. Li ha accoltellati davanti Il primo incidente si è verificato intorno alle
a un locale nel centro storico fiorentino e poi è fuggi- 15. Dopo il picnic di Pasquetta con gli altri ami-
to: i Carabinieri sono riusciti a rintracciarlo grazie ad ci del Club di volo di San Mauro, il 21enne Mi-
alcuni testimoni che lo conoscevano con il sopran- chele Monticolo e l’amico Alessio Tomè, 20
nome di Kumara. Lo hanno arrestato sotto casa nella anni, avevano deciso di concedersi un giretto a
tarda serata di domenica. bordo di un ultraleggero di proprietà del Club:
I fatti: Kumara, nato a Wattala nel 1975, arriva in nonostante la giovane età, infatti, avevano en-
Italia nel 2005 e si stabilisce a Firenze. Dove la comu- trambi una discreta esperienza alle spalle. De-
nità di immigrati è consistente: quasi 50 mila, secon- collano dall’aviosuperficie di San Mauro poi,
do le statistiche di Palazzo Vecchio. Il gruppo cinga- intorno alle 14.50 il velivolo, un ultraleggero
lese è molto presente nel centro storico, soprattutto Tecna Mp 96 a tre assi, sul quale si trovano si
nella zona della stazione e della chiesa di Santa Maria schianta al suolo nei pressi del campo di volo,
Novella: lì gli esercizi commerciali gestiti da immi- sulla sponda destra del fiume Natisone a po-
grati dello Sri Lanka sono tanti. Ed è proprio questo il che decine di metri da un abitato. Restano an-
quartiere dove si è consumato il duplice omicidio. cora da chiarire le cause della tragedia, ma se-
Arrivato in Italia, Kumara inizia a lavorare come condo alcune testimonianze, il velivolo stava
badante per un anziano. Che gli promette, alla sua compiendo una virata quando un’ala avrebbe
morte, di lasciargli in eredità un appartamento in via urtato la cima di un albero. Nella collisione
Fra’ Bartolomeo. Ed ecco che nella comunità cinga- l’ala si è staccata rendendo ingovernabile l’ul-
lese comincia a circolare una voce. Ossia: Kumara è traleggero che è precipitato a terra incendian-
gay, va a letto con l’anziano e per questo avrà l’eredi- dosi. Per i due giovani non c’è stato scampo e
tà. Chiacchiere che non diminuiscono con il tempo. sono morti carbonizzati. Ai comandi del veli-
Anzi. «Mi prendevano in giro, dicevano che ero una volo, da quanto si apprende, si trovava Michele
vergogna e che dovevo andare via dall’Italia», avreb- Monticolo, residente a Udine, che vantava già
be confessato il presunto omicida. «Erano gelosi per- oltre 100 ore di volo ed era in possesso dell’at-
chè avevo una casa e ripetevano che ero andato a let- testato previsto dalla normativa per trasporta-
to con il padrone per averla». Fa riferimento alle due re un passeggero. E Tomè, che viveva a San Da-
vittime, Kamal Misantha Narasooriia, 40 anni, e Su- niele del Friuli (Udine) non era da meno in
dath Rohana Jayalath Mudiyanselage, 36. Entrambi quanto a preparazione: da un anno frequenta-
sposati e con un figlio. va l’Accademia dell’Aeronautica a Pozzuoli.
Le forze dell’ordine raggiungono Kumara nella Per la 16enne lodigiana, invece, si trattava
«SCHIZOFRENIA MAI CURATA» .
«FARÒ GIUSTIZIA DA ME» tarda serata, nella sua abitazione. Proprio quella che del primo volo della vita, di più, un volo pre-
Lo scorso 4 aprile Kumara incontra i due in un ri- l’anziano padrone gli aveva lasciato. Lo trovano di mio. L’aveva promesso da tempo il padre alla
storante cingalese in via del Moro. Sono insieme a un In alto, Hetti Araachchige Chamida fronte al portone, armato di un nunchaku, un’arma figlia. Ma quel battesimo dell’aria tanto atteso
connazionale e, come sempre, lo deridono. «Erano Atula Kumara il cingalese arrestato tradizionale giapponese. Perché? Perché, nella furia è stato fatale. Silvia Bianchini, 16 anni, è morta
mesi che lo chiamavano finocchio e gli testavano i a Firenze con l’accusa di aver ucciso vendicativa, voleva regolare i conti anche con altri sul colpo dopo essere precipitata con il suo
genitali: non ne poteva più», ha detto il suo legale, a coltellate due connazionali (so- connazionali che lo avevano insultato e per questo li istruttore 60enne Giacomo Andena a bordo di
Stefano Bertini. «Un giorno mi ha detto: arrestali, al- pra, i due cadaveri) [Ansa] stava aspettando. un ultraleggero nelle acque dell’Adda. Il veli-
trimenti ci penso da solo», ha aggiunto l’avvocato. volo sarebbe andato a cozzare contro un cavo a
Già nel 2008, del resto, Kumara aveva reagito: aveva ABBANDONATO DALLA SUA DONNA 380 volt.
colpito due molestatori con una spada e un coltello. nalmente. Poi torna indietro. Rientra nel locale, con A incolparlo, non solo i testimoni: i carabinieri «Lunedì è stata una giornata limpidissima
Accusato di lesioni, aveva patteggiato. «Ha una sin- il pugnale che gli pende dalla cintola: sono le 16.45. hanno rinvenuto, in casa, gli abiti sporchi di sangue ma piena di turbolenze», commenta Giuseppe
drome schizofrenica per la quale avevo chiesto il Inizia a sferrare i colpi contro i tre che lo hanno insul- usati durante l’omicidio. Braga, direttore del mensile di aviazione “Vo-
trattamento sanitario obbligatorio: voglio sapere se è tato: uno fugge, mentre Rohama e Nisantha restano L’uomo è in stato di fermo: interrogato dal pm Lui- lare”. «Sono difficoltà oggettive che mettono
stato eseguito come era necessario», ha detto l’avvo- bloccati nel locale. Al primo sferra tre colpi, al secon- gi Bocciolini, nel giro di qualche ora ha confessato il alla prova la bravura dei piloti. E poi, nel caso di
cato. Facendo intendere di poter chiedere l’infermi- do quattro. Tutti agli organi vitali, tutti mortali. A quel delitto. Dicendo che non solo era stato deriso, ma an- Lodi, c’è da valutare quanto abbia inciso la
tà mentale. punto, Kumara scappa via, ma dei testimoni lo rico- che abbandonato dalla compagna a causa delle di- presenza dei cavi elettrici. In altri Paesi sono
Domenica Kumara è nel ristorante con le due vit- noscono. E lo indicano ai Carabinieri, che sul luogo cerie. «Erano anche andati a letto con lei, che mi la la- ben segnalati, sempre visibili; da noi invece li
time. Di fronte alle loro prese in giro, esasperato, va del delitto trovano il manico e il fodero del coltello. sciato qualche settimana fa», avrebbe detto Kumara, mimetizzano nella natura. È un diktat degli
via. Torna a casa e prende un coltello, affilato artigia- Spezzati, tanto è stata la rabbia dell’omicida. riferendosi alle due vittime. «Non ce l’ho fatta più». ambientalisti estremi. Sulla pelle di chi vola».

Caso Claps C’è un nuovo testimone contro Restivo Malasanità Muore dopo intervento alla caviglia
Il medico legale: presto avremo i risultati dell’autopsia Aperta un’inchiesta all’ospedale di Rieti
 «Il cadavere di Elisa ci sta tristemente parlan- rivela Browne - per quel giovane italiano che era an-  Una donna di 43 anni di origini marocchine, Entrata in sala operatoria - apparentemente senza
do. Presto consegneremo al pm di Salerno la perizia dato a casa sua per far cucire delle tende. Quando era Halyma Toukhi, è morta nelle scorse ore all’ospe- gravi problemi di salute - Halyma dopo l’operazio-
sull’autopsia». Lo ha detto, in serata, Francesco In- entrato, la chiave era nella serratura. Quando Hea- dale generale provinciale San Camillo de Lellis di ne chirurgica che sembrava perfettamente riuscita
trona, lo specialista di Bari che dal 23 marzo sta ese- ther lo accompagnò all’ingresso si accorse che le Rieti dopo essere entrata in coma in seguito a un in- ha iniziato, improvvisamente, a manifestare sinto-
guendo l’autopsia sui resti del cadavere di Elisa, par- chiavi erano sparite. “Dove sono le mie chiavi?”chie- tervento chirurgico alla caviglia. mi preoccupanti, dal mal di testa all’abbassamen-
lando durante la trasmissione di Rai3 “Chi l’ha vi- se. A Danilo disse di svuotare le tasche - continua - Al momento non è ancora chiaro cosa sia suc- to sensibile della temperatura corporea, fino a en-
sto?”. Intanto, sempre ieri, si è scoperto che Heather ma Heather pensava che non avesse tirato fuori tut- cesso dopo l’operazione di routine e cosa abbia trare in coma.
Barnett, la donna assassinata in Inghilterra per il cui to». A Rodney Browne la donna, che in passato era provocato il decesso della donna. Sul caso è stata Il direttore sanitario della Asl di Rieti, Carlo Maria
omicidio è sospettato Daniele Restivo (coinvolto an- stata sentimentalmente legata al libraio, disse che aperta un’inchiesta. Mancini, ha confermato che è stata aperta un’in-
che nell’inchiesta sull’assassinio di Elisa Claps), litigò avrebbe affrontato la questione con Fiamma, la mo- La donna, residente a Cantalice (Rieti), si era do- dagine interna per far luce sulla vicenda. Per capire
con l’uomo alcuni giorni prima di morire. Lo raccon- glie di Restivo. «Le consigliai di cambiar serratura. vuta sottoporre all’intervento a causa di una frattu- meglio le cause del decesso, l’autorità giudiziaria
ta il librario Rodney Browne, testimone dell’omici- Non so se lo fece», risponde Browne, «e non so se ci ra riportata scivolando accidentalmente sul luogo ha già disposto l’esame autoptico della salma.
dio, in un’intervista al Tg5 . «Heather era angosciata - sia poi stato quel confronto con Fiamma». di lavoro, un panificio nel centro storico di Rieti. ANT.SAN.
ITALIA Martedì 6 aprile 2010 17
@ commenta su www.libero-news.it

Il giallo fra Como e la Svizzera

La donna del lago uccisa dal marito infedele


Beatrice Sulmoni, 36 anni, ripeteva che voleva andarsene di casa. Si indaga sul ruolo della mamma di lui
::: CRISTIANA LODI
 Certo, il movente. «Passionale», dice il sergen- .
A VILLA CLOONEY
te maggiore Marco Frei, portavoce della polizia Can-
tonale. «Lui aveva un’altra donna e lei ripeteva che A sinistra, il ritrovamento del
voleva andarsene di casa», mormora Obino, il pae- cadavere di Beatrice Sulmoni
sello arroccato sopra Mendrisio. Ma quel che adesso (nella foto in basso), la donna
intende stabilire con esattezza il procuratore pubbli- svizzera assassinata e gettata
co di Lugano, dottoressa Rosa Item, è se l’assassino nel Lago di Como [Ansa]
della “Ragazza del Lago”(cioè il marito reo confesso)
sia stato coperto o aiutato da qualcuno a fare quel
che ha fatto. Magari da sua madre, la quale lo ha ac-
compagnato in caserma a denunciare la scomparsa NEL LARIO
di Beatrice Sulmoni, 36 anni.
Beatrice che però era già stata uccisa e buttata in
fondo al lago quando loro due sono andati a fare de- Altro cadavere
nuncia. Beatrice che era anche già stata derubata del
cellulare. Sempre e tutto da lui: Marco Siciliano di 32 spunta dall’acqua
anni, fisioterapista a Chiasso. Sempre e tutto prima
che lui, il marito assassino, spedisse alcuni sms ai «Forse suicidio»
parenti di Beatrice: «Non torno più», «Sto bene, ma
non cercatemi». Ha scritto questo, Marco Siciliano COMO Il Lario restituisce
ai familiari della moglie, nel tentativo di depistare. E un nuovo cadavere dopo
sfruttando il fatto che sua moglie aveva detto di esse- quello di Beatrice Sulmo-
re intenzionata a lasciarlo. Non ne ha avuto il tempo, ni, la donna svizzera ucci-
purtroppo. Lui ha scritto i messaggini dal cellulare di sa dal marito che lei inten-
lei, e lo stesso telefonino è stato trovato in casa di deva lasciare e riaffiorata
Marco Siciliano la mattina dell’arresto. Sono andati venerdì scorso a Laglio di
a prenderlo il giorno di Pasqua gli uomini della poli- fronte a Villa Oleandra, di
zia elvetica. Attraverso i tabulati telefonici e i con- proprietà di George Cloo-
trolli incrociati, gli agenti hanno smascherato le bu- ney. Ieri, poco dopo mez-
gie raccontate quando era stato sentito come testi- zogiorno, è stato avvistato
mone. «Mia moglie è sparita». Era il 25 marzo. il corpo di una persona nel
centro di Como, di fronte
INCASTRATO DAGLI SMS a decine e decine di turisti
A un certo punto, davanti al magistrato che lo in- e cittadini che, il giorno di
calza e gli mostra le contraddizioni, si sente incastra- Pasquetta, affollavano il
to e ammette: «Sì, sono stato io». Ieri il procuratore
pubblico è tornato a interrogarlo, per chiarire la di-
Il paese elvetico contro il killer italiano lungolago nei pressi del
Tempio Voltiano. I vigili
namica e capire il perché. Dopo averle sfondato la
testa ha cercato di decapitarla. Per quel che si è riu-
sciti a sapere ieri sera, avrebbe fatto tutto in casa, nel-
«Lei era serena e perbene del fuoco subito chiamati
l’hanno ripescato. Si tratta
di un uomo dai tratti
la villetta giallina a due piani di Obino (frazione di
Castel San Pietro, Canton Ticino). A cinque metri
Lui? Non vogliamo saperne» orientali e dall’età appa-
rente di quaranta anni.
abitano i parenti di Beatrice: i genitori, la sorella che La polizia del capoluogo
ha sposato il sindaco del paese. Nessuno però sem- ::: MARIO ALEMAGNA la casa dei nonni è un via vai di lariano sembra escludere
bra avere sentito niente. Beatrice Sulmoni aveva 36 OBINO (SVIZZERA) persone. I giornalisti sono tenuti l’ipotesi di omicidio dopo i
anni, il sole e Cupido tatuati sul seno. Le immagini a debita distanza. Entrano solo primi accertamenti sul ca-
del corpo ripescato a Laglio venerdì scorso, a ridosso  Sotto il portico della casa gli amici e i parenti stretti e alcu- davere. Tuttavia una con-
di Villa Oleandra (la dimora estiva di George Cloo- dei genitori di Beatrice Sulmoni, ni agenti della polizia svizzera. ferma potrà arrivare solo
ney), sono state mandate in onda da “Chi l’ha vi- a Obino (frazione di Castel San Oltre a loro fanno visita alla fa- dopo l’autopsia, già dispo-
sto?”. Il fratello ha riconosciuto i tatuaggi e rivisto Pietro, attaccato a Mendrisio), miglia Sulmoni il sindaco Lo- sta dal Magistrato di Tur-
Beatrice in quei disegni. La radiografia dentaria ha due bambine giocano allegra- renzo Bassi, sposato con una so- no. Sul corpo dell’uomo,
permesso l’identificazione certa. La polizia elvetica mente. Saltano e si rincorrono, rella di Beatrice, Graziella, e il infatti, non sono stati rile-
insieme con i carabinieri di Como, hanno poi fatto il non curanti del nastro bianco e parroco del paese, don Ambro- vati segni evidenti di ferite
resto. Gli occhi degli investigatori erano già puntati rosso che la polizia svizzera ha gio Bosisio, originario di Erba. con arma da taglio o da
su Marco Siciliano (origine italiana), anche se i pa- teso da una parte all’altra del Don Ambrogio vuole rispettare fuoco. Le ipotesi che si
renti di lei (istruiti dagli investigatori) sono rimasti in cancello del cortile. Quelle bam- il silenzio della famiglia e non ri- fanno sulla morte sono
silenzio ad aspettare, fingendo di credere fosse an- bine sono le nipotine di Beatri- lascia commenti. Dice solo che quindi quella del gesto vo-
data via. Anche se loro sapevano che Beatrice, mai e ce. A vederle così sorridenti e non sa ancora quando verranno lontario o della disgrazia:
poi mai avrebbe abbandonato il figlio di sette anni. giocose è chiaro che non sanno celebrati i funerali. Il corpo di l’uomo potrebbe essersi
«Era tutta la sua vita», dice la sorella. «Uno strazio. nulla di quanto è accaduto alla Beatrice ieri era, infatti, ancora tolto la vita oppure anche
Anche se è ancora prematuro esprimere il nostro loro zia. Non sanno che il loro all’ospedale Sant’Anna di Como essere caduto accidental-
dolore e commentare quanto accaduto», aggiungo- ::: LA VICENDA cugino di 7 anni è rimasto orfa- per ulteriori esami del medico mente in acqua.
no i genitori di Beatrice in un comunicato affidato al no della mamma. Del resto, co- legale. Una prima ricognizione
sergente maggiore Frei. ARRESTO CONFERMATO me spiegare una tragedia del ge- Nelle strade, nelle piazze e ha rivelato che il corpo è
Marco Siciliano, 32 anni, è stato arrestato il nere a un bambino così piccolo nell’osteria del paese non si fa rimasto a lungo in acqua,
IL SANGUE SULL’AUTO giorno di Pasqua per l’omicidio della moglie che da dieci giorni chiede quan- che parlare di quanto successo. per più giorni (presentava
Polizia e magistrato ieri hanno sentito a lungo il Beatrice Sulmoni di 36 il cui corpo è stato ri- do la mamma tornerà a casa? Tutti ricordano con commozio- infatti un inizio di mace-
marito reo confesso e il giudice ha confermato l’ar- pescato venerdì scorso dalle acque del Lago di «Già, come spiegarlo?». Se lo do- ne Beatrice. Tutti la conosceva- razione dei tessuti); per-
resto per omicidio volontario, ma al momento sono Como, a Laglio. Ieri il giudice ha confermato manda anche la sua maestra, no bene, perché viveva qui da tanto la morte potrebbe
l’arresto
scettici nel concludere che il corpo sia stato buttato Monica Lubrini, la stessa che quando è nata. In un paese così risalire a tre o quattro
dal cosiddetto “ponte dei suicidi”, vicino a Ponte San MESSAGGINI quasi trent’anni fa aveva avuto piccolo è facile che le storie di giorni fa.
Pietro, nel fiume Breggia o che sia stato gettato nella L’uomo è stato incastrato da alcuni sms inviati in classe proprio Beatrice: «È una famiglia si incrocino con L’uomo, dell’età di circa
sua foce. Aspettano che Marco Siciliano parli con alla moglie, dal cellulare stesso di lei. «Non sempre stata una ragazza serena quelle delle altre. Invece su suo quarant’anni era comple-
maggiore chiarezza. Intanto è stata sequestrata la cercatemi, sto bene, «Non torno». Lo ha scrit- e molto intelligente. Nessuno in marito, Marco Siciliano, la gente tamente vestito, con cap-
sua auto, probabilmente usata per il trasporto del to l’assassino dopo averla uccisa e dopo es- paese avrebbe ma immaginato non spende parole. «Non lo co- potto e scarpe, e indossava
corpo fino a riva, e sulla quale è stato trovato sangue sere andato a fare denuncia di scomparsa, ac- che le accadesse una cosa del noscevamo bene. E non voglia- orologio e anello. Era però
compagnato dalla madre. L’uomo ha confes-
che ora sarà esaminato. Se il perché dell’omicidio è sato
genere. Siamo rimasti tutti mo saperne più» è la risposta più privo di documenti. Le tu-
chiaro e da leitmotiv, ovvero un rapporto di coppia sconvolti. Sono stata anche la frequente. Del resto Marco ha mefazioni rilevate al volto
che non funzionava più, restano altri punti oscuri: SOSPETTI maestra di un fratello e di una origini italiane e si è stabilito a sarebbero invece state
dettagli che però non mitigano la gravità del reato. Si Il magistrato vuole accertare se la madre del sorella di Beatrice e posso dire Castel San Pietro solo dopo ave- provocate dal fatto che il
aspetta che arrivi il corpo di Beatrice a Lugano, per reo confesso era al corrente del delitto, quan- che sono una famiglia per bene. re sposato Beatrice. Nessuno corpo è stato sbattuto dal-
l’autopsia. Le indagini andranno avanti in Svizzera. do lo ha accompagnato a fare denuncia di Adesso sono preoccupata per sapeva che avrebbe portato la la corrente contro la scali-
Dove l’omicidio è stato consumato. scomparsa suo figlio che ancora non sa morte in questo piccolo paese nata del lungolago nei
“La Ragazza del Lago”, sgozzata e gettata nel lago niente. Quanto accaduto è già del Mendrisiotto, già sotto pressi del Tempio Voltia-
senza i vestiti, ha dunque un nome. Si chiamava MOVENTE fin troppo difficile da affrontare shock per due recenti scompar- no, dove ieri mattina è sta-
il movente del delitto sarebbe da rintracciare
Beatrice Sulmoni, era la mamma di un bambino di nel rapporto di coppia che si era incrinato. La
per un adulto, figuriamoci per se. «Ma quelli erano suicidi», di- to notato da alcuni pas-
sette anni e lavorava in banca: la Ubs di Chiasso. Non vittima, voleva andarsene di casa. Beatrice un bambino in un’età così deli- ce un avventore della locanda santi, prima di essere re-
era una prostituta per ricchi, come si era detto all’ini- Sulmoni e Marco Siciliano hanno un bambino cata». vicino alla chiesa, «quella di cuperato dai vigili del fuo-
zio. Anche se le prostitute, di solito, si sgozzano così. di sette anni. Lui è in carcere a Lugano Mentre le bambine giocano, Beatrice è una storia diversa». co.
18 Martedì 6 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

::: segue dalla prima


LUCIA ESPOSITO
.

(...) Lei ogni mattina ha indos-


sato la divisa di vigilessa, è
scesa in strada a Verona, ha
diretto il traffico, ha fischiato
contro gli automobilisti incivi-
li e ha firmato contravvenzio-
ni, ma quei due centimetri
mancanti l’hanno lasciata in
stand by come un’auto con la
marcia in folle, una maratone-
ta in attesa del via che non ar-
riva. Nel 1997 la signora, che
all’epoca aveva 32 anni, parte-
cipa a un concorso per vigile
urbano del comune di Vero-
na. Arriva 62esima. I posti di-
sponibili sono solo cinquanta,
così la donna rinuncia al so-
gno di diventare vigilessa. Ma
un paio di anni dopo, come
l’eredità di uno zio Sam sco-
nosciuto, le arriva una racco-
mandata dal Comune: deve
presentarsi per una visita me-
dica, si sono liberati dei posti
dopo i trasferimenti e le defe-
zioni di alcuni poliziotti muni-
cipali. La signora supera tutti i Esclusa dal concorso per agente ::: LE MISURE
controlli ed esami clinici ma
viene stoppata dal metro: è al- municipale perché troppo bassa. Dopo L’ex sindaco Albertini
ta un metro e sessantatré e il POLIZIA
bando comunale fissa il limite 13 anni la sentenza: fu discriminata L’altezza minima perché una
«Ma se sono troppo piccole
minimo in uno e sessantacin- donna possa diventare poli-
que. Il 24 aprile del 1997 il di- ziotta è di 1,61 centrimetri
rigente del settore personale
di Palazzo Barbieri le comuni-
al Tar. Il Tribunale ammini-
strativo emana un’ordinanza
l’altro, osserva ancora il Tar,
perfino in questi casi il limite è GUARDIA DI FINANZA
non fanno paura a nessuno»
ca l’impossibilità di procedere di sospensiva in attesa di va- più benevolo del metro e ses- Per entrare nella Guardia di
alla sua assunzione «per ca- lutare il caso. In pratica, la si- santacinque del bando vero- Finanza, una donna deve es- ::: BENEDETTA VITETTA ti, a prescindere dalle funzioni
renza di requisiti». gnora viene assunta ma nese, visto che si utilizza una sere alta minimo 1,61 centi- che andranno a svolgere».
aspetta che un giudice si pro- statura minima di un metro e metri  Tra le varie iniziative che Come a dire che è difficile
GHISA NON MODELLA nunci sul suo futuro. sessantuno: «la statura mini- prese da sindaco di Milano, Ga- contrastare i criminali con vigili
Troppo bassa per fare la vi- ma prescritta dal bando non VIGILI DEL FUOCO briele Albertini, sarà ricordato e vigilesse, troppo basse. «Ri-
gilessa: quei due centimetri in SOLDATESSE appare congrua, tenuto conto Anche per entrare nel corpo per il diktat che tentò d’imporre sponderò in maniera scherzosa
meno diventano una condan- I tempi della giustizia anco- di quanto stabilito per profes- dei Vigili del Fuoco il limite perchè i vigili urbani avessero - precisa - Ricordo che, a volte,
na. Lei non aveva mai pensato ra una volta non si dimostra- sioni sicuramente comparabi- d’altezza per le donne è di un’altezza minima. durante i giuramenti trovavo in
di essere una stangona (non a no all’altezza della situazione li», scrive il Tar. 1,61 centimetri Era il 2001 quando, alle prese prima fila graziose vigilesse alte
caso aveva partecipato a un e così la vigilessa aspetta tre- con l’ampliamento del circa 1,50 centimetri.
concorso per vigilessa e non dici anni prima di conoscere il CASO RISOLTO POLIZIA MUNICIPALE corpo di polizia mu- Che, accuattate sot-
per modella) ma non credeva suo futuro e sapere se potrà Soldatesse e poliziotte pos- I limiti d’altezza vengono nicipale, chiese al to le auto, erano
certamente di essere bassa in continuare a indossare la divi- sono essere alte “solo” un me- fissati dai singoli Comuni Pirellone di ema- perfette per ten-
un Paese in cui l’altezza me- sa. Secondo il Tribunale am- tro e sessantuno, il Comune di nare una legge dere agguati
dia delle donne è di un metro ministrativo il bando del Co- Verona non può pretendere IL CASO per aggiornare i agli automobi-
e sessantaquattro. E poi, Ma- mune di Verona era illegitti- che le sue vigilesse svettino al Una donna viene viene criteri di selezio- listi indiscipli-
donna nonostante il suo me- mo perché discriminatorio. di sopra di questa misura. Do- esclusa dal concorso per vi- ne dei futuri vigi- nati. Detto que-
tro e cinquantotto è diventata Nella sentenza viene citata po tutto, debbono scendere in gili urbani indetto dal Co- li. Tra cui l’altezza. sto, senza nulla
una star mondiale, dal suo una legge del 1986 secondo strada, non sfilare in passerel- mune di Verona per «man- L’iniziativa, al di là togliere
metro e cinquantatré Kylie cui «l’altezza delle persone la. La conclusione è secca: «La canza di requisiti». È alta delle polemiche che Gabriele Albertini Olycom al loro
Minogue si gode il titolo di di- non costituisce motivo alcuno decisione di non assumere la 1,63 e il banco pone come suscitò, fu stoppata dal fascino,
va più potente di Inghilterra di discriminazione per la par- ricorrente per l’unica ragione requisito un’altezza di 1,65. ministero dell’Interno. penso
conferitole dal Daily Mail, per tecipazione ai concorsi pub- che questa non aveva la statu- «Chiesi che le norme applica- non diano l’impressione che il
non parlare del nostro presi- blici indetti dalle pubbliche ra minima prescritta, è illegit- LA SENTENZA te per la polizia di Stato fossero corpo dei vigili sia così capace di
dente del Consiglio Silvio Ber- amministrazioni», salvo alcu- tima». Caso risolto. La signo- Dopo tredici anni il Tar ha trasferite anche alle polizie loca- contrastare anche i crimini in
lusconi, di quello francese Ni- ni casi definiti da una legge ra, che oggi ha 45 anni, può fi- emesso la sua sentenza: il li. Insomma - spiega Albertini - un eventuale scontro fisico».
colas Sarkozy e del preceden- l’anno successivo. Il riferi- nalmente ingranare la marcia, bando del Comune è illegit- che i diversi corpi di polizia Intanto, a distanza di quasi
te storico di Napoleone Bona- mento è alle Forze Armate, la libera dalla condanna lunga timo perché discriminatorio. avessero caratteristiche sovrap- dieci anni nulla è cambiato sul
parte... Guardia di Finanza, la Polizia tredici anni e venti millimetri: La signora, che in questi an- ponibili. Resto convinto che ser- fronte centimetri. «Mi auguro -
La signora non ha nessuna di Stato, il Corpo forestale, i quei due centimetri in meno ni aveva fatto la vigilessa va aggiornare i criteri di selezio- conclude Albertini - che visto
intenzione di rinunciare a Vigili del fuoco e le Ferrovie che le hanno rubato sonno e aspettando una decisione, ne e che i Comuni non debbano che ora al Viminale c’è un mini-
quel posto e, dall’alto del suo dello Stato. Un elenco in cui i pensieri non le porteranno via può stare tranquilla: quel più sottostare a norme che li ob- stro federalista, il governo trovi
metro e sessantatré, si rivolge vigili urbani non ci sono. Tra il lavoro. posto le spetta di diritto. bligano ad assumere dipenden- la quadra e cambi le regole».

La denuncia
«Cadono le accuse, ma giudici non ridanno il figlio alla nipote di Guareschi»
::: EGIDIO BANDINI (nome di fantasia ndr), figlio appunto del- fidato ai servizi sociali di Fidenza era col- Oggi a che punto è la vicenda? Quali speranze?
la “Fenomena”. Una vicenda che ci ha locato presso il padre. Mia figlia ha ignora- «In Svizzera, il Consiglio Federale ritiene «Che sia concessa la delibazione della
 Chissà il daffare che avrà avuto il raccontato il nonno di Francesco, Alberto to a lungo dove fosse, rivedendolo dopo che in questa vicenda sia stata violata la sentenza svizzera per rendere giustizia a
povero Giacinto, Angelo custode di Gio- Guareschi. mesi sotto stretta sorveglianza. Nel 2008 la convenzione internazionale sui rapimen- Francesco: l’udienza sarà in maggio. Il
vannino Guareschi, passato per compe- Come si può riassumere questa vicenda, Corte d’Appello di Bologna ribadiva ti di bambini. Berna non esclude contro- bimbo da 4 anni vive ingiustamente sepa-
tenza dal nonno alla nipote Giovanna (la per molti versi quasi incomprensibile? l’esclusiva competenza di Berna ma du- misure nei confronti dell’Italia». rato dalla mamma per accuse di maltrat-
“Fenomena” dei racconti di famiglia) as- «Dopo la rottura del rapporto tra i genito- rante il processo in Svizzera il Tribunale E in Italia che sta succedendo? tamenti poi cadute. Mio padre, anche do-
sieme al collega Camillo, Angelo custode ri, Francesco nel 2005 era affidato alla ma- Minorile si riappropriava della decisione «Il 25 marzo io e mia figlia Angelica erava- po l’ingiusto trattamento giudiziario, era
di Margherita, anch’egli passato alla sor- dre dall’Autorità Svizzera: viveva infatti finale. Benché le accuse di maltrattamen- mo dal Ministro Frattini. Accoglienza cor- riuscito a non vergognarsi di essere italia-
veglianza dei nipoti. Da oltre quattro anni, dalla nascita in Ticino. Nel 2006 durante to fossero nel frattempo cadute, per un diale ma nessun motivo di speranza per no. Io, considerando quanto sta succe-
infatti, possiamo immaginarci entrambi una visita al padre in Italia Francesco era anno Giovanna e il bimbo non potevano sbloccare la situazione. Ci hanno suggeri- dendo a mio nipote e a mia figlia, non so se
gli Angeli alle prese con l’assurda vicenda trattenuto con art. 403 c.c. confermato dal incontrarsi e oggi si vedono un’ora al me- to di cercare di colloquiare con il padre: e riuscirò ad amare ancora il mio Paese e a
del bisnipote di Giovannino, Francesco Tribunale per i Minorenni di Bologna: af- se strettamente sorvegliati». fin qui siamo d’accordo». sentirmi ancora fiero di essere italiano».
Martedì 6 aprile 2010 19
20 Martedì 6 aprile 2010 ESTERI
@ commenta su www.libero-news.it

Miracolo in Cina, recuperati 115 minatori intrappolati da 8 giorni


 Prosegue a ritmo lento ma inarresta- ultime 24 ore invece sono state estratti 114 piattaforma che non è stata sommersa dal- cupero degli altri 38 minatori bloccati nelle
bile il salvataggio dei lavoratori rimasti in- minatori vivi: «Un miracolo nella storia dei l'acqua: i soccorritori hanno calato un tubo gallerie a 250 metri di profondità. Non biso-
trappolati dalle macerie di una miniera salvataggi nelle miniere cinesi», ha com- per pompare ossigeno, poi sacche di gluco- gna dimenticare che La Cina ha l'industria
crollata otto giorni fa nella regione cinese mentato Luo Lin, capo del Dipartimento sio e bottiglie vuote con carta e penna per mineraria più mortale al mondo, con oltre
dello Shanxi. Fino all'altro giorno si pensava statale per la sicurezza nel lavoro. La mag- poter scrivere dei messaggi. Le squadre so- 2.600 persone uccise in allagamenti, esplo-
che nessuno dei minatori fosse vivo. Nelle gior parte dei sopravvissuti erano su una no ora impegnate con piccole canoe nel re- sioni, crolli e altri incidenti solo nel 2009.

Il presidente Zuma invita alla calma

Dalle canzoni ai fatti


I neri del Sudafrica
ammazzano il bianco
Dopo le polemiche sull’inno “Kill the boer”, ucciso il leader
degli Afrikaneer Terre’Blanche. I suoi giurano vendetta
::: SIMONA VERRAZZO
 “Ammazza il boero”, ripete il ritornello della
canzone – messa al bando – utilizzata nei comizi
dell’African national congress (Anc), il partito fon-
dato da Nelson Mandela al potere in Sudafrica. E al-
la fine il bianco è stato ucciso. Si tratta di Eugène
Terre’Blanche, storico leader pro-apartheid che in
tutti i modi si oppose alla fine della segregazione
razziale. Cofondatore nel 1973 del partito di estre-
ma destra Awb (Afrikaner Weerstandsbeweging,
Movimento di resistenza Afrikaner), è stato massa-
crato a colpi di spranga di ferro, macete e knobker-
rie (bastone di legno con un pomo a un’estremità)
nella sua fattoria a Ventersdorp, a 100 chilometri da
Johannesburg. Il suo corpo, già cadavere, è stato
rinvenuto sabato pomeriggio. Da anni si era ritirato
dall’attività politica.
La morte di Terre’Blanche arriva in un momento torno della supremazia della popolazione bianca,
molto particolare per il paese che tra 65 giorni ospi- ::: LA VICENDA .
RAZZISMO E VIOLENZE che lui chiamava Afrikaner, e la rinascita della Re-
terà i Mondiali di calcio. La scorsa settimana l’Alta A DUE MESI DAI MONDIALI pubblica boera. Si oppose in ogni modo, anche con
corte di Johannesburg ha proibito all’Anc di tra- CHI È la violenza, alla fine dell’apartheid. Nel 1993 tentò
smettere una canzone il cui ritornello è “ammazza Soprannominato E.T. dai suoi detrattori, Eugène A due mesi dai Mondiali di calcio la l’assalto al World Trade Centre di Johannesburg
il boero”, con la motivazione che il testo incita Terre'Blanche è stato un acceso sostenitore del- situazione del Sudafrica non è certo mentre erano in corso i negoziati per la fine della se-
all’odio razziale. Julius Malema, giovane e discusso l'apartheid e ha fondato il movimento Afrikaner idilliaca. Violenze, omicidi e rapine gregazione razziale. Nel 1994, durante un comizio
leader dell’African national congress, ha invece ri- Weerstandsbeweging, ispirato ai principi della sono all’ordine del giorno Lapresse del presidente Frederik Willem de Klerk (il leader
sposto che continuerà a far sentire la canzone. supremazia bianca e del nazismo. Terre'Blanche bianco anti-apartheid e Nobel per la Pace con Man-
Terre’Blanche è stato ucciso perché da dicembre ha vissuto in una relativa oscurità dalla sua uscita dela), guidò la “Battaglia di Ventersdorp”, nella
dal carcere nel 2004, dopo aver scontato la con-
non pagava lo stipendio (di 350 rand, 35 euro) a due danna per aver picchiato un nero quasi fino ad quello che vogliono i nostri membri, chiediamo lo- quale però morirono tre attivisti dell’Awb. Arrestato
braccianti di colore. I contadini, di cui uno di 15 an- ucciderlo. ro di restare calmi per ora – ha detto il segretario ge- nel 1997 e nel 2001, la prima volta per aggressione a
ni, sono stati ascoltati dalla polizia di Ventersdorp e nerale del partito, André Visagie –Decideremo cosa un lavoratore di colore, la seconda per tentato omi-
martedì compariranno davanti al giudice. LA SENTENZA fare per vendicare la sua morte in occasione della cidio. Nel 1998 accettò la “responsabilità morale”
Non c’è un movente razziale dietro l’omicidio, Qualche giorno fa la magistratura aveva messo nostra conferenza del 1° maggio». Nel frattempo bi- degli attentati del 1994 durante le prime elezioni
ma a nessuno sono sfuggiti i tempi: pochi giorni fa fuori legge la canzone “Kill the Boer” il cui testo sogna evitare che la situazione precipiti. E il pensie- multirazziali in cui morirono 17 persone. Le sue po-
la messa al bando della strofa “ammazza il boero” e si riferisce anche a Terre'Blanche che si faceva ro corre ai Mondiali di calcio, in programma dall’11 sizioni erano di estrema destra anche nel simbolo
ora Terre’Blanche ucciso. Il presidente Jacob Zu- chiamare proprio “the Boer”. L’African National giugno all’11 luglio. «Questo è il genere di incidenti del suo partito: una svastica, ma con tre uncini.
Congress non ha gradito la sentenza e ha incitato
ma, anche lui membro dell’Anc, ha invitato la na- che accadono in Sudafrica –ha proseguito Visagie – Nel 2005, scrive il quotidiano Times, disse di sé:
i neri a cantarla lo stesso. Domenica scorsa Ter-
zione alla calma. Intanto la fattoria del leader boero re'Blanche è stato ucciso massacrato di botte nel- Questo è ciò che devono aspettarsi se manderanno «Sono sempre stato fatto fuori perché considerato
è diventata meta di pellegrinaggio dei suoi sosteni- la sua tenuta agricola da due neri che lavoravano qui i loro giocatori». razzista, uno che odia i neri. Io non li odio. Sono cre-
tori. per lui. Il movente non sarebbe però politico ma Eugène Terre’Blanche è uno dei personaggi più sciuto con loro. Solo che ci sono molte differenze tra
Adesso si guarda all’Awb. «Contrariamente a economico. controversi del Sudafrica. La sua missione era il ri- bianchi e neri e lo crederò sempre».

Vicini infuriati
RESIDENZA DEL XVII SECOLO
Blair brucia i toast nella casa di campagna La casa dell’ex premier inglese Tony
Blair a Wotton Underwood, una re-
Scatta l’allarme e arrivano i pompieri sidenza del XVII secolo

::: ALESSANDRO CARLINI che può entrare in azione molto solo, l’ex primo ministro conti- perquisire e controllare chiun-
facilmente, per la minima pre- nua a vivere sotto scorta, perché, que. Ci sono anche gli elicotteri
 Tony Blair ai fornelli stava senza di fumo. Se fosse accaduto dicono, è ancora un bersaglio che sorvolano spesso la villa,
per combinare più danni di nella cucina di un qualunque cit- mobile per i terroristi. E quindi a rompendo il silenzio di uno dei
quanti ne avesse fatti a Downing tadino del Regno si sarebbe risol- casa Blair si sono precipitate tre luoghi più tranquilli d’Inghilter-
Street. L’ex premier britannico to tutto con le urla della moglie autopompe, ne sono dovute arri- ra. “E’ come avere una popstar
stava preparando la colazione al- adirata, che avrebbe ricordato al vare anche dai villaggi vicini: le che vive qui”, ha detto il libraio.
la famiglia, nella villa da sei milio- marito di dedicarsi ad altro nel squadre dei pompieri erano gili del fuoco e spiegandogli che ne possono più di convivere con Altri vicini, che non hanno voluto
ni di sterline che si trova a Wotton “menage” domestico. Ma la villa pronte a contrastare qualsiasi ti- non era successo niente di grave. l’uomo che li ha governati per rivelare il loro nome, hanno di-
Underwood, villaggio del Buckin- dei Blair, una magione del 17esi- po di incendio. Ma al posto di un Un portavoce dei Blair si è scusa- una decade. Infatti ha trasforma- chiarato alla stampa britannica
ghamshire, Inghilterra centrale. mo secolo più adatta a un nobile groviglio di fiamme si sono ritro- to pubblicamente per l'accaduto, to il tranquillo villaggio di campa- che hanno ricevuto l’invito a cena
Ma non ha calcolato bene i che a un politico “in pensione”, è vati con un tostapane bruciac- spiegando che si è trattato di un gna in un zona presidiata dalle da casa Blair ma hanno preferito
tempi e i toast si sono bruciati, fa- protetta dalle Belle Arti e quindi chiato. La moglie Cherie aveva incidente durante la fatidica cola- forze dell’ordine e dagli agenti evitare la compagnia dell’ex pri-
cendo scattare l’allarme antin- collegata direttamente alla più vi- cercato di porre rimedio al danno zione. della sua scorta che, invocando il mo ministro e della moglie Che-
cendio, che nelle case britanni- cina stazione dei pompieri. Non fatto dal marito, chiamando i vi- Ma i vicini di Tony in realtà non Terrorism Act, possono fermare, rie.
ESTERI Martedì 6 aprile 2010 21
@ commenta su www.libero-news.it

L’Iraq accusa: figlia di Saddam in esilio tra i capi di Al Qaeda


 La mano di al Qaida, presunta autrice zione che emerge dalle ultime indicazioni 2003 rifugiatasi in Giordania assieme alle fi- mento di Raghda Saddam nella lista nera è
della nuova ondata di attentati suicidi in fornite dal governo uscente di Bagdad al- glie e alla sorella, è da oggi inserita nella lista venuta dall'attuale governo iracheno, che
Iraq, sarebbe diretta dai quadri in esilio del l'indomani dei tre attacchi compiuti nella dei ricercati dall'Interpol, con l'accusa di accusa la primogenita del deposto rais di
deposto regime iracheno, tra cui una delle capitale contro le ambasciate che hanno «crimini contro la vita» e «terrorismo». Sul aver partecipato all'organizzazione della
figlie dello stesso defunto presidente Sad- causato la morte di oltre 40 persone. Raghda sito dell'organizzazione di polizia interna- catena di attentati compiuti a Bagdad da
dam Hussein (nella foto Oly): è la ricostru- Saddam Hussein al Majid (43 anni), dal zionale si precisa che la richiesta d'inseri- agosto 2009.

Battaglia a Peshawar in Pakistan

I talebani alzano il tiro: attacco al consolato Usa


Nel mirino anche la sede dei servizi segreti. Si tratta di un avvertimento contro le trattative tra Islamabad e Obama
::: CARLO PANELLA
 L’attacco talebano al consolato 47 MORTI IN UN GIORNO
americano di Peshawar rappresenta Il cratere provocato da una delle cinque bom-
molto di più della prova della capacità be esplose ieri a Peshawar. La battaglia ha
dei talebani pakistani di colpire qual- provocato 7 morti. Altri 40 uccisi in una ca-
siasi obbiettivo, come già hanno fatto serma nel nord del Paese Ap
più volte nei mesi scorsi anche a Isla-
mabad, la capitale.
Come sempre, quello che conta non Galiani hanno dato prova di indecisio-
sono solo le forze militari messe in ne e incapacità, ma sulla scena dei ver-
campo, ma gli obbiettivi colpiti e il tici militari. Il nuovo capo delle Forze
momento scelto. Le forze militari sono Armate del Pakistan, infatti, il generale
notevoli, perché i Talebani hanno ret- Kayani pare aver preso atto della ne-
to uno scontro che è durato più di cessità di una svolta, soprattutto dopo
mezz’ora davanti alla sede diplomati- che l’Isi ha catturato il numero due dei
ca Usa, hanno inflitto molte perdite (il Talebani, Abdul Baradar, ma non per
bilancio di sei morti è solo provviso- infliggere loro un duro colpo, bensì per
rio). Ma più che notevole è la simbo- fare saltare la trattativa che lo stesso
logia dell’obbiettivo prescelto, perché Baradar stava conducendo con il pre-
oltre al Consolato Usa i talebani paki- sidente afghano Karzai per arrivare ad
stani hanno colpito anche la vicina se- una tregua e spaccare in due il movi-
de dell’Isi, il servizio segreto pakistano. mento talebano.
Ma non si è trattato solo di uno sfregio Dopo questa vera e propria provo-
a un’istituzione potentissima. Si è trat- cazione, Kayani ha convinto il vertice
tato di un messaggio in chiaro: perché laborato lealmente con gli Usa e la Na- vizi segreti pakistani sono forse la vera militare a epurare per l’ennesima volta
da alcune settimane i vertici dell’Isi ::: DUPLICE ASSALTO to, l’altra parte ha protetto apertamen- causa dei fallimenti americani e Nato l’Isi e andare ad una trattativa com-
hanno intrecciato con il generale Par- te sia i talebani afgani, che quelli paki- in Afghanistan, inclusa la mancata cat- plessiva direttamente con Barack
wez Kayani, capo di tutte le forze ar- PESHAWAR stani. tura di Osama bin Laden e sono tanto Obama (da cui ha tenuto fuori i “po-
mate pakistane e con gli Usa una com- Almeno cinque esplosioni e una se- La battaglia attorno alla moschea profonde che gli Usa non riescono a litici” Zardari e Gailani). Trattativa che
plessa trattativa. ria di sparatorie hanno incendiato la Rossa di Islamabad del luglio 2007 ne troncarle (anche perché hanno fatica- Kayani ha iniziato a fine marzo incon-
Per comprenderne i termini biso- zona attorno al consolato Usa a Pe- fornì la conferma: questo quartier ge- to troppo, a prenderne atto). trando Obama a Washington e i cui
gna fare due passi indietro e ricordare shawar. Le esplosioni hanno fatto nerale dei Talebani pakistani sorgeva a Negli ultimi due anni, però, soprat- termini sono il pieno riconoscimento
che non solo i Talebani pakistani, ma crollare diversi edifici. Le vittime ac- poche decine di metri dalla sede tutto dopo che i Talebani hanno ucci- Usa della zona regionale d’influenza
anche e soprattutto i Talebani afghani, certate per ora sono sei, di cui quat- dell’Isi, ne era palesemente protetto e so Benazir Bhutto qualcosa è cambia- pakistana, con una mediazione con
sono sempre stati aiutati da “settori tro attentatori e due agenti. fu espugnato con un bagno di sangue to. Non tanto sulla scena politica, dove l’India, che dovrebbe effettuare lo
deviati dell’Isi”. Prova ne è che Parwez solo quando l’esercito decise di tron- Musharraf è stato costretto a dimetter- stesso riconoscimento in cambio
Musharraf, quando dovette allearsi a LA BOMBA care questa insopportabile complicità. si dal voto popolare, ma i suoi succes- dell’inizio – finalmente - di una seria
Bush dopo l’11 settembre 2001 (per Un'esplosione, probabilmente pro- Queste zone oscure nei vertici dei ser- sori, il presidente Zardari e il premier collaborazione dell’Isi in Afghanistan.
non essere deposto con la forza), come vocata da un kamikaze è avvenuta Colpire questa trattativa era dunque
primo atto dovette licenziare e desti- durante una riunione politica nel Pa- obbiettivo primario dei Talbani a Pe-
tuire il capo dell’Isi, il generale kistan nordoccidentale provocando shawar, mentre non è ancora chiaro
Mehmood, notorio complice non solo almeno 36 vittime. L'attentato è av- chi sia il responsabile del terribile at-
dei Talebani, ma anche di al Qaida. Il venuto durante una riunione dell'A- tentato suicida a Lower Dir che ha fat-
radicamento di Mehmood nella rete di wami National Party, una formazio- to una quarantina di morti nella sede
comando era però tale che dopo il ne nazionalista pashtun alla guida di un partito moderato pa-
2001, mentre una parte della Isi ha col- del governo locale shtun.

Logiche assurde BANDIERA NELLA STRISCIA


L’Iran arma Hamas a Gaza Il processo di pace nella Striscia è un miraggio

ma la colpa è sempre di Israele


::: ANGELO PEZZANA Golani a Khan Yunis la scorsa senso abbiano le trattative per be comico, una situazione che missili anti-carro aveva già sti all’interno della Striscia di at-
settimana, da affiancare a uno arrivare a creare in Cisgiordania non verrebbe presa in seria con- provveduto la Russia prima tacchi contro internet café, ni-
 All‘incontro che si è svolto cosidetto “popolare”, vale a dire la futura Palestina indipenden- siderazione in nessuna altra dell’offensiva dello scorso anno. ght club, convogli militari, strut-
a Gaza domenica sera dovevano tutte quelle forme che non pre- te, quando un milione e mezzo parte del mondo. Il fatto che di È fuor di dubbio che oggi Ha- ture internazionali nei campi
partecipare tutte le varie fazioni vedono l’uso militare, ma sol- di palestinesi vivono a Gaza, di mezzo ci sia Israele è l’unica mas ha più armi di quante ne profughi.
palestinesi, in lotta fra loro, ma tanto quello spacciato per fatto una entità territoriale do- spiegazione possibile. aveva prima. Ciò malgrado, Ha-
unite dal comune nemico, “spontaneo”, rivolte come quel- minata da Hamas, la cui unica mas non è più sola alla guida dei ORDINI E MALAFEDE
Israele. Hamas, ovviamente, le attuate nei giorni scorsi nella funzione è da un lato mirare a HETZBOLLAH gruppi terroristi a Gaza, come si Di fronte a questo scenario, è
anche come ospite, poi il Pflp, il città vecchia davanti al Muro distruggere Israele e dall’altro In più, la penetrazione sem- è visto dalle sigle spuntate in Israele a ricevere raccomanda-
Fronte Popolare di Liberazione Occidentale, con aggressioni a disarcionare il regime, modera- pre più forte dell’Iran a Gaza ha questo ultimo mese di attacchi. zioni e ordini perentori, perchè
della Palestina, il Fronte Demo- soldati e alle forze dell’ordine. to se paragonato al loro, di Abu permesso ad Hamas di rico- “Jund Ansar Allah”, l’esercito si affretti a sottoscrivere tutte le
cratico e da Ramallah anche il Mazen a Ramallah. Già era ri- struire le infrastrutture militari, dei volontari di Allah, al quale si richieste che palestinesi, Onu e
Fatah di Abu Mazen, che però DUE POPOLI schioso accettare uno Stato sono stati scavati nuovi tunnel aggiunge l’ “esercito dell’islam”, Stati europei lo esigono perché,
all’ultimo momento ha ha can- Il fatto più rilevante è stata confinante, senza la garanzia al confine con l’Egitto, fortifica- che già nel 2006 rapì Gilad Sha- così dicono, è lo Stato ebraico a
cellato l’invito. I colloqui hanno però l’assenza di Al Fatah, che che fosse disarmato, e comun- zioni e zone di lancio per i mis- lit. A Gaza queste forze, appa- frapporsi alla nascita di uno Sta-
affrontato il tema del coordina- riapre la vera questione che im- que sotto un controllo interna- sili, come si è visto nei giorni rentemente non inquadrate fra to palestinese. E dire che baste-
mento e la cooperazione fra i di- pedisce la soluzione del conflit- zionale che ne prevenisse in- scorsi quando ne sono stati lan- quelle direttamente sotto il co- rebbe fare un giro d quelle parti
versi gruppi per arrivare alla to israelo-palestinese e che ri- tenzioni bellicose o probabili ciati quindici contro i kibbut- mando di Hamas, vengono per rendersi conto della situa-
creazione di un “fronte unito schia di mandare all’aria il pro- colpi di stato che avrebbero pre- zim di confine, in grado di colpi- chiamate “Jaljalat”, in arabo zione. A meno di non essere ac-
della resistenza contro l’aggres- getto “due popoli due stati”, in- giudicato la sicurezza di Israele. re elicotteri o droni in perlustra- “forte rimbombo”, formate da cecati dal pregiudizio antiebrai-
sione israeliana”, un fronte an- tendendo con il primo Israele, e Ma qui si esagera, adesso gli Sta- zione, forniti da Iran e Hetzbol- gruppi che considerano Hamas co, o antisionista, il che è lo stes-
che armato, come quello che l’Anp di Abu Mazen il secondo. ti in fieri sono addirittura due, il lah che si è assunto anche il troppo pragmatico, collegati so. O essere in malafede. Ter-
ucciso i due soldati della Brigata È quindi logico chiedersi che che, se non fosse tragico, sareb- compito di istruttore. A fornire con al Qaeda, spesso protagoni- tium non datur.
Usa in ripresa

Wall Street al galoppo, Milano al palo


La Borsa di New York è stata la migliore del mondo nel primo trimestre mentre Piazza Affari
mantiene un profilo piatto. L’indice azionario Eurostoxx e il petrolio ai massimi da 18 mesi
::: LORENZO DILENA
::: GLI ESPERTI
 In Borsa il secondo trime-
stre si apre all’insegna del rialzo. FUGNOLI (KAIROS)
Rimasti chiusi per festività i listini Alessandro Fugnoli, strate-
europei (Milano inclusa), ieri Wall gist di Kairos Partners, giu-
Street si è lasciata contagiare sin dica «buona» la ripresa ne-
dall’avvio dalla ventata d’ottimi- gli Usa, «mediocre» quella
smo portata dai segnali di ripresa europea. «Per le Borse il
dell’economia. Alle 21, ora italia- rialzo può proseguire, pur-
na, l’indice S&P 500 guadagnava lo ché a passo di lumaca». I
0,808%, il Nasdaq l’1 per cento. bond a lunga scadenza sa-
L’ottimismo è stato avallato anche ranno invece in altalena.
dall’andamento del prezzo del
SPREAFICO (SCHRODER)
greggio, che ieri è salito ai massimi
Per Mario Spreafico, diret-
degli ultimi 18 mesi, fino a sfiorare tore investimenti di Schro-
quota 87 dollari al barile. Secondo der Private Banking Italia, «i
le bozze del rapporto globale del mercati incorporano aspet-
Fondo monetario internazionale, tative di ripresa esagerate».
circolate ieri, le quotazioni del pe- Le valutazioni di molte so-
trolio subiranno ancora una pres- cietà, in termini di multipli
sione al rialzo «moderata». sulla reddività della gestio-
A galvanizzare i mercati è stata ne caratteristica, «sono so-
l’infilzata di dati macroeconomici pra la media degli ultimi
positivi, che si è prodotta a ridosso ha perso qualche punto, spingen- di. Ma, oltre che dalle perplessità cinque anni». Opportunità
nel settore tecnologico. Pa-
della Pasqua. Prima l’incremento VIA D’USCITA do il suo rendimento al 4%, in sulla sostenibilità della ripresa
.
role d’ordine: cautela e se-
dei posti di lavoro del settore pri- GRADUALE perfetta sintonia con le aspetti- economica, lo scetticismo deriva lettività.
vato a marzo (+162mila, la varia- ve di un rialzo dei tassi e dei mer- soprattutto dalla convinzione che
zione più robusta da maggio Per il presidente della Bce, cati azionari. L’attesa di un nuo- fin qui il rally è stato la diretta con- GROSS (PIMCO)
2007). Poi il boom di compromes- Jean Claude Trichet, l’eli- vo rally «non è giustificata a me- seguenza della politica monetaria Lo strategist della Pimco,
si per l’acquisto di case (+8,2% su minazione delle misure di no che i mercati incorporino espansiva impostata dalla Federal Bill Gross, un’autorità mon-
gennaio, il dato maggiore da otto- sostegno della liquidità aspettative di una ripresa econo- Reserve e dalla Bce. Le Borse sono diale dell’investimento ob-
bre 2001) e l’incremento oltre le dovrà essere graduale. mica di tutto rispetto», puntualiz- “liquidity driven”, guidate cioè bligazionario, prefigura una
previsioni l’indice Ism che misura za Mario Spreafico, direttore inve- dall’abbondanza di liquidità, dal “nuova normalità”, fatta di
l’attività nel settore dei servizi Usa. stimenti di Schroder Private Ban- denaro a basso costo che, per evi- un’economia malaticcia e
Ieri, inoltre, una riunione a porte cambia. In Europa, osserva Ales- toli europei, è ai massimi da 18 king Italia. Le valutazioni correnti, tare guai peggiori, Ben Bernanke, impegnata a disintossicarsi
chiuse della Fed per l’esame del sandro Fugnoli, strategist di Kai- mesi. Ma non ci si illuda. Nemme- soprattutto in relazione all’anda- presidente della Fed, e il suo ana- per molti anni ancora.
tasso di sconto (attualmente allo ros Partners, la ripresa è «medio- no le obbligazioni di Stato sono mento della gestione caratteristi- logo europeo, Jean Claude Tri-
KOO (NOMURA)
0,75%), conclusa senza decisioni cre». Se da inizio anno, fra le Borse state un buon rifugio. Titoli mo- ca delle società, «sono sopra la chet, hanno immesso sui mercati
Per Richard Koo, economi-
al riguardo, ha rafforzato le con- maggiori Wall Street è stata la netari a parte, che hanno conser- media degli ultimi cinque anni». negli ultimi due anni. Probabil-
sta della Nomura, con un
vinzioni di chi scommette su un piazza migliore (+5%), nel primo vato il valore senza praticamente Sergio Pigoli, consulente di lungo mente, il miglior segnale della so- passato alla Federal Reser-
consolidamento della ripresa ne- trimestre Piazza Affari è giusto riu- guadagnare nulla, la classe d’inve- corso, si dichiara «neutrale» sulle stenibilità (cioè dell’irreversibili- ve, togliere troppo in fretta
gli Stati Uniti e quindi su un nuovo scita ad azzerare le perdite accu- stimento peggiore sono proprio i sorti dell’azionario. Potrà sembra- tà) della ripresa sarà l’annuncio gli aiuti monetari e gover-
scenario di rally borsistico. mulate fra gennaio e febbraio. Per bond governativi. Ancora ieri il re curioso che, ora che i mercati si del rialzo dei tassi ufficiali, o per lo nativi all’economia, potreb-
Spostando lo sguardo sul Vec- contrasto, l’indice Eurostoxx 600, Treasury, il titolo di stato decen- stanno scaldando di nuovo, ge- meno l’aumento dei tassi del mer- be inescare una nuova de-
chio continente, però, il clima rappresentativo dei principali ti- nale Usa (l’equivalente del Btp), stori e strategist si mostrino tiepi- cato monetario. pressione.
LAIT - LAZIO INNOVAZIONE TECNOLOGICA S.P.A.

GIOVEDÌ L’ANNUNCIO IN FUNZIONE IL CALL CENTER


AVVISO DI GARA
Nozze Mercedes-Renault, LAit – Lazio innovazione tecnologica S.p.A., sede operativa Via Adelaide Bono
Cairoli, 68 - 00145 Roma - tel. 06/51.68.98.00 Fax 06/51.89.22.04 - www.laitspa.it –
e-mail: gare@laitspa.it, indice una gara mediante procedura aperta volta
Tutto pronto per gli incentivi
sull’altare l’auto elettrica all’affidamento del servizio di pulizia delle Sedi operative della LAit - LAZIO
innovazione tecnologica S.p.A. L’appalto verrà aggiudicato al prezzo più basso, ai
sensi dell’art. 82 del D. Lgs. 163/2006. Il plico contenente l’offerta deve pervenire,
Ma le vendite solo dal 15 aprile
a pena di esclusione, presso la sede operativa della LAit S.p.A., con qualsiasi
L’annuncio della maxi fusione tra Daimler e Nissan Ranault potrebbe mezzo atto allo scopo - mediante servizio postale ovvero corriere autorizzato Parte la macchina degli eco-incentivi. Un bonus totale di 300
arrivare già dopodomani. Una maxi fusione che, secondo indiscre- oppure consegna diretta a mano - ai recapiti di cui sopra, entro e non oltre le ore milioni di euro. Riguarda ciclomotori, cucine, elettrodomesti-
12.00 del 11/05/2010. Per ogni informazione si rinvia al Bando di gara spedito sulla
zioni riportate dal Financial Times, porterebbe attraverso la condivi- GUUE il 23/03/2010, nonché pubblicato sulla GURI V° Serie Speciale n. 37 del ci, abbonamenti a internet veloce, case ecologiche, motori ma-
sione della progettazione e dello sviluppo e, ma in una fase successi- 31/03/2010, nonché agli atti di gara (Bando – Capitolato d’Oneri – Disciplinare) rini e prodotti industriali. Produrrà - secondo il governo - be-
pubblicati sul profilo committente www.laitspa.it (alla voce
va, degli acquisti e della produzione, a risparmi per quasi 5 miliardi di www.laitspa.it/laitweb/gare) nefici per un milione di famiglie. La prima fase è riservata ai
euro. LAit S.p.A. venditori; dal 15 aprile, invece, partiranno gli acquisti «con lo
Per il momento sembra certo che le due case automobilistiche avreb- Dott. Giancarlo D’Alessandro sconto» da parte di consumatori e imprese. Oggi, con la pub-
bero deciso di tenere una conferenza stampa per giovedì, nel corso blicazione sulla Gazzetta ufficiale, entra in vigore il decreto at-
della quale dovrebbe essere indicata anche l’entità dello scambio tuativo: i venditori avranno a disposizione una decina di gior-
CONSIP S.p.A. a socio unico
azionario incrociato: del 3% secondo il Financial Times, del 5% se- Via Isonzo 19/E - 00198 Roma ni per registrarsi in un apposito elenco prima di poter attivare
AVVISO DI GARA
condo Dow Jones. È indetta una gara a procedura ristretta, ai sensi del D.Lgs. n. 163/2006 per l’affidamento, per conto del l'effettiva erogazione degli incentivi. Una scelta - quella di di-
Ministero dell’Economia e delle Finanze, della gestione finanziaria, amministrativa e contabile del Fondo
L’annuncio del matrimonio dovrebbe arrivare dallo stabilimento Rotativo per la cooperazione allo sviluppo ex art. 26 della legge 24 maggio 1977 n. 227 ed artt. 6 e 7 della
videre la procedura in due fasi - per garantire massima tra-
della Smart ad Hambach. Primo impegno del nuovo colosso sarà di legge 26 febbraio 1987 n. 49 nonché dei rientri dei prestiti agevolati concessi alla Repubblica di Malta ai sensi sparenza e andare incontro alle richieste di commercianti
delle leggi 23 agosto 1988 n. 384 e 5 febbraio 1992 n. 101.
realizzare la prossima generazione della Twingo. E a regime la produ- La gara verrà aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il bando di gara è compagnie telefoniche, per evitare rischi di congestione. La
pubblicato sulle Gazzette Ufficiali U.E. e della Repubblica Italiana, alle quali è stato inviato il 24.03.2010.
zione di questa city car sarà di 350.000 auto, suddivise tra lo stabili- Il Bando e la documentazione complementare sono disponibili in duplice formato, (i) elettronico, firmato procedura prevede la registrazione dei venditori tramite l'ap-
digitalmente, scaricabile dai siti www.acquistinretepa.it, www.consip.it e www.mef.gov.it; (ii) cartaceo, ritirabile
mento Smart di Hambach (versione due porte) e quello di Renault a presso la Consip S.p.A., in Via Isonzo 19/E, 00198-Roma, in copia conforme, nei giorni feriali (dal lunedì al posito call center gestito da Poste italiane, al numero verde
venerdì) dalle 9:00 alle 12:30, entro il termine del 23.04.2010, ore 12,00. Si precisa che la versione in formato
Novo Mesto, in Slovenia (versione quattro posti). In futuro l’alleanza elettronico firmata digitalmente costituisce l’originale della documentazione di gara mentre la versione 800.556.670. Per gli abbonamenti ad internet veloce, invece,
tra Renault e Daimler dovrebbe sfociare nella progettazione di nuovi cartacea ne è la copia conforme. Si precisa, altresì, che in caso di discordanza tra la versione in formato dovranno registrarsi solo gli operatori delle telecomunicazioni
elettronico firmata digitalmente e qualsiasi altra versione in qualsivoglia formato, prevarrà in ogni caso la
motori nella fascia tra 1.2 e 1.8 litri di cilindrata per entrambi i co- versione firmata digitalmente. (e non i rivenditori), utilizzando esclusivamente l'indirizzo
Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il termine perentorio delle ore 12:00 del
struttori. I motori sarebbero infatti destinati alle nuove generazioni 23.04.2010, presso la sede della Consip S.p.A., in Via Isonzo, 19/E, 00198 - Roma. email contributi.bandalarga postcert.it. Da giovedì 15 aprile
Informazioni e/o chiarimenti sul Bando e la documentazione complementare di gara potranno essere richiesti
delle Mercedes Classe A e Classe B e delle Renault Clio e Megane. a mezzo fax al n. 06/85449288 ovvero via mail all’indirizzo e-mail FondoRotativo@acquistinretepa.it e consumatori e imprese potranno cominciare ad acquistare i
dovranno pervenire entro e non oltre il termine delle ore 12:00 del giorno 06.04.2010.
Ma la collaborazione potrebbe allargarsi anche alla cooperazione Dott. Danilo Oreste Broggi prodotti con gli incentivi, di cui si potrà beneficiare sino alla
(L’Amministratore Delegato)
tecnica ed industriale nel settore dei veicoli commerciali leggeri. fine dell'anno, salvo che i fondi non vengano esauriti prima.
Martedì 6 aprile 2010 23
@ commenta su www.libero-news.it

:::
Commento
Napolitano ha sbagliato
bocciando il nuovo art. 18
::: DAVIDE GIACALONE
 L’Italia politica e istitu- Anche il brodino, però, è ri-
Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti. Olycom zionale ha pericolosamente sultato indigesto a intestini
smarrito il senso della realtà, che marciano ad ideologia,
come, proprio in questi giorni, che sconoscono la realtà. Il
Mosse legali si dimostra circa il tema del la-
voro e della tutela dei lavorato-
Presidente della Repubblica
ha rinviato il provvedimento
ri. Non parlo di questo o al Parlamento, con motivazio-

Gli avvocati chiamano Tremonti: quell’esponente, è l’insieme


del dibattito politico che si
concentra su cose che non esi-
stono più, tralasciando le que-
ni che entrano nel merito e
che, quindi, contribuiscono al
deragliamento istituzionale.
Per carità, non è difficile soste-

meno tasse in cambio di case


stioni che, invece, si riflettono nere che la forma può anche
sulla vita di tutti. Il Fondo Mo- dargli ragione, ma se si mette a
netario Internazionale, tanto respingere tutte le leggi che
per citare l’ultimo dato dispo- normano materie eterogenee
nibile, segnala quel che da e mancano di specificità nelle
Pronta una dote da 4 miliardi della Cassa Forense per finanziare nuove tempo ripetiamo: la ripresa
c’è, ma l’Italia ne approfitterà
deleghe, può anche riporre la
penna e non firmare più nien-
abitazioni. In cambio le toghe chiedono le stesse agevolazioni delle Pmi meno delle altre economie
avanzate, fra le quali, di già, ne
te, compresi i provvedimenti
dei governi dei quali faceva
profittano meno i Paesi parte. I giuristi del Quirinale,
::: SANDRO IACOMETTI dell’euro. Cresciamo al rallen- insomma, cresciuti all’idea
tatore, quando la ripresa inter- che opporsi sia meritorio, non
 Il treno della riforma fiscale nazionale ci trascina, impove- hanno compreso su quale ter-
sta per partire. E gli avvocati non rendoci rispetto agli altri. Le reno hanno messo il piede, in-
hanno alcuna intenzione di resta- cause sono molteplici, ma la sabbiando il delicato e non
re a piedi. Le trattative con Giulio loro matrice è una: l’arretra- stabile equilibrio costituzio-
Tremonti sono state avviate da tezza e la rigidità del mercato nale. Sul tema, però, soccorro-
tempo. Ma ora la categoria togata interno, dei capitali come del no i furbi e gli acuti, sottoli-
è in grado di rilanciare su un terre- lavoro. Detto in modo diverso: neando che si tratta di un pas-
no caro al ministro dell’Econo- l’influenza delle scelte colletti- saggio positivo, giacché mette
mia, come quello delle infrastrut- ve, della politica, sul sistema la firma, e la non firma, sulla
ture e degli investimenti per lo svi- produttivo. bilancia del dare e dell’avere
luppo. In ballo c’è una dote da 4 .
LA RIFORMA complessivo, lasciando ben
miliardi, pronta ad essere messa DELLE PENSIONI FALSE PROTEZIONI sperare per il futuro. L’unica
sul tavolo. Al centro dell’operazio- Dovremmo prendere il co- speranza e che simili zappato-
ne c’è la Cassa Forense, che dal 15 La Cassa Forsensa ha av- raggio a due mani, rinunciare ri costituzionali non abbiano a
al 18 aprile terrà a Stresa la sua no- viato la riforma con l’au- a false protezioni e lanciarci completare il loro lavoro,
na Conferenza nazionale. mento dell’età pensionabile all’inseguimento dei più dina- semmai..
In quell’occasione il presidente a 70 anni, è l’incremento dal mici. Abbiamo lavoratori e Torniamo al merito, che è
Marco Ubertini, illustrerà le linee 12 al 14% dei contributi. imprenditori capaci di mira- più importante. Ostacolando
del suo progetto per ridisegnare il coli, ma li teniamo legati e l’arbitrato si tutela il lavorato-
ruolo dell’ente previdenziale. spargiamo la pece sotto i loro re? Risponde sì chi ritiene, co-
«Sotto il profilo finanziario», anti- ritorio, attraverso investimenti in piedi. Così ci attardiamo in di- me le motivazioni quirinalizie
cipa a LiberoUbertini, «dobbiamo infrastrutture e sviluppo. Ed è qui scussioni prive di senso, che lasciando intendere, che il ri-
pensare a strutturarci sul modello, il punto di contatto con Tremonti. sono solo bandiere di un corso alla giustizia offra mag-
seppur rivisitato, delle fondazioni Uno dei progetti a cui l’ente mondo politico che non riesce giori protezioni. Alla faccia: un
bancarie, per gestire in modo previdenziale intende partecipare a morire. Tale è l’articolo 18 anno e otto mesi, in media, per
sempre più efficiente il nostro pa- è infatti quello dell’housing socia- dello statuto dei lavoratori, ta- il primo grado; quattro anni e
trimonio ed anche essere di sup- le, vecchio pallino del ministro. Il le la sua difesa, tale la discussi- sei mesi per agguantare il se-
porto all’economia italiana». A tempismo è perfetto, perché il ne apertasi sul possibile arbi- condo; sette anni e cinque
rendere possibile il nuovo corso piano per l’edilizia popolare sta trato in caso di licenziamento. mesi per sapere come va a fini-
della Cassa saranno gli effetti della muovendo i primi passi proprio in Quando la maggioranza inserì re. Sapete cosa significa? Che a
riforma previdenziale entrata in queste settimane. L’obiettivo di quel concetto, che prevede la causa della giustizia incivile i
vigore dal gennaio di quest’anno. Tremonti è la costituzione di un possibilità, su base volontaria deboli soccombono assai pri-
Un percorso fortemente voluto da fondo immobiliare con una dota- e precedentemente stabilita ma e che il modo migliore per
Ubertini con cui l’ente, come di- zione di 2,5 miliardi. Strumento nel contratto individuale, di ri- tutelarli è smantellare questa
rebbe Tremonti, ha messo in sicu- che dovrebbe consentire di realiz- volgersi ad un arbitro, anziché presa in giro. L’esatto contra-
rezza i conti. In sintesi, i sacrifici zare 50mila alloggi nei prossimi al tribunale, nelle cause del la- rio, insomma, di quel che si
chiesti alla categoria per evitare il cinque anni. La Cassa depositi si voro, e segnatamente in caso sostiene. Ecco perché dico che
collasso finanziario di qui al 2030 appresta a sottoscrivere una quo- di licenziamento, scrissi che politica e istituzioni navigano
sono l’aumento progressivo ta da 1 miliardo. Il resto dovrebbe era una piccola cosa. Giusta, in rotta d’allontanamento dal-
dell’età pensionabile a 70 anni, arrivare da Fondazioni, banche, ma troppo leggera. Un brodi- la realtà, perché giocano con
con 35 anni di versamenti, l’incre- assicurazioni e fondi previdenzia- no tiepido, una camomilla tra- carte tutte loro, immaginarie.
mento dal 12 al 14% dell’aliquota li privati. Da quest’ultimo fronte sparente. Questo perché il
contributiva e e l’innalzamento Tremonti si aspetta un contributo mercato economico e quello ARTGIANI E PRECARI
dei contributi minimi. che si aggira sui 500 milioni. La del lavoro si sono già adattati a Ho letto quel che dice Dario
Tutto questo consentirà alla ATTO DI FIDUCIA Cassa forense è pronta a fare la sua scantonare le norme ideologi- Franceschini: «Non c’è diffe-
Cassa di sgombrare il campo parte. Magari chiedendo che una che, come l’articolo 18, che renza tra un artigiano che falli-
dall’incubo del default finanziario
e di ragionare con maggiore liber- L’ad Costa compra Mondadori quota degli alloggi sia destinata
anche ai giovani avvocati. Ma le
impedisce il licenziamento se
non per giusta causa, e i lavo-
sce e un precario che perde il
lavoro». Giusto, poteva dirlo
tà sugli investimenti, che finora occasioni di collaborazione po- ratori falsamente autonomi prima, lo dica al Quirinale. So-
hanno riguardato solo in minima L'amministratore delegato di Mondadori Maurizio Costa ha ac- tranno estendersi ad altri settori. E sono cresciuti a dismisura. So- stiene anche che si deve chie-
parte l’economia reale. Basti pen- quistato trentamila azioni, pari allo 0,01% della società . Lo si la categoria togata si aspetta di po- no le false partite iva, i falsi dere ai genitori di lavorare più
sare che sui 3.827 milioni com- apprende dalle comunicazioni Consob. Il manager ha acquista- ter avviare un confronto anche consulenti, che figurano come a lungo, per non appesantire
plessivi soltanto 519 (il 13%) sono to i titoli in due pacchetti, rispettivamente da dieci e da venti- sulla riforma fiscale e sugli inter- esterni laddove, se ci fosse una gli oneri dei figli. Giusto, ma è
dedicati al settore immobiliare. mila pezzi, il 24 e il 30 marzo scorsi ad un prezzo unitario di 2,91 venti anti-crisi. Qui le richieste legislazione meno inutilmen- l’esatto contrario di quel che
Mentre ben 3.300 (l’86%) sono in- e 3,11 euro.Il manager ha speso complessivamente 91.300 euro. dell’avvocatura puntano ad otte- te ostile, sarebbero assunti loro fecero cancellando lo sca-
vestiti in azioni, gestioni patrimo- Con questa operazione ha voluto dare consistenza alle dichia- nere l’estensione delle agevola- dentro le aziende. lone e mettendone il prezzo
niali e in obbligazioni. razioni rese in una intervista al Corriere della Sera nel quale ave- zioni generalmente tarate sul si- Così come, del resto, quelle sulle spalle dei precari. Leggo e
Al bando, ovviamente titoli tos- va detto che il 2010 sarà l’anno della ripresa per l’editoria. stema delle imprese, la moratoria norme sbagliate tendono a resto allibito: possibile che,
sici e derivati. Mossa che ha per- In autunno la casa editrice conta di uscire con una sua proposta sugli studi di settore, ma anche la promuovere il nanismo indu- nella nostra politica, si debba
messo alla Cassa di superare in- per l’e-book. Sul mercato arriveranno 400 novità e 800 best-sel- costituzione di fondi di garanzia e striale, esonerando da obbli- essere sconfitti per trovare il
denne la crisi dei mercati finan- ler degli ultimi anni Negli Usa si stima che questa particolare of- il rafforzamento del sistema dei ghi insensati le imprese picco- coraggio di dire cose ovvie? È
ziari. Malgrado il buon rendimen- ferta possa arrivare al 20% del totale in 4-5 anni. Costa ha quindi confidi. Non ultimo c’è il nodo dei le, che, difatti, sono la quasi to- possibile, con l’aggravante
to dell’attuale portafoglio, Uberti- ricordato che sul web sono alti i rischi di pirateria: «Va bene la pagamenti della Pa. Sembrerà talità delle nostre. Tutti esem- che se le rimangerà, se solo gli
ni ha comunque intenzione di ri- libertà che offre il web ma é importante difendere la proprietà strano, ma anche gli avvocati, co- pi, chiari e tangibili, di tutele capitasse di tornare a contare
modulare gli impieghi. L’idea è degli autori» altrimenti «il paradosso è che non si saprà chi pro- me le imprese, aspettano anni pri- sbagliate che si ritorconto qualche cosa.
quella di avvicinare la Cassa al ter- durrà i contenuti». ma di vedere il saldo. contro i presunti tutelati. www.davidegiacalone.it
24 Martedì 6 aprile 2010
@ www.libero-news.it

A tu per tu

::: le lettere
di MATTIAS MAINIERO

lettere@libero-news.eu
Le lettere via e-mail vanno inviate sottolineando nell’oggetto: “lettere”. Via posta vanno indirizzate a: Libero - viale L. Majno 42 - 20129 Milano; via fax al n. 02.999.66.264.
Vi invitiamo a scrivere lettere brevi. La redazione si riserva il diritto di tagliare o sintetizzare i testi.

CASTA TOGATA/1 barazzo o vergogna della pe- titica ad un movimento che CASINI
dofilia nel clero cattolico. Giu- la giustifica. Eppure sembra,
Un Csm superato sto che chi si macchia di cri- di questi tempi, che solo i Da moderato
Sud contro Nord tutto da riformare mini così gravi, venga denun-
ciato, paghi, sia cacciato dalla
preti siano pedofili.
Gianpietro Olivetto
non voto più Udc
Ma i figli d’arte Purtroppo anche Berlusconi
ha commesso un errore: quel-
Chiesa di Roma. Ma questa
tragedia non può, in maniera
e.mail Siamo una famiglia cattolica
moderata che ha sempre vo-
esistono ovunque lo di non avviare immedia-
tamente il processo di riforma
strumentale e pregiudiziale,
esser presa a pretesto per at-
SCANDALO PEDOFILIA/2 tato Udc, ma le ultime prese di
posizione di Casini che, per
Vero è che Aristotele ebbe a scrivere costituzionale per ripristinare taccare indistintamente tutti i Non parlano mai salvare le poltrone, ha fatto
che l’uomo è un animale politico, ma l'equilibrio fra politica e ma- preti, il Papa e la Chiesa cat- vincere la sinistra in Liguria,
che si potesse verificare il contrario gistratura. Se un ordine dello tolica. Da alcune settimane si
dei martiri cattolici Puglia, e per poco anche in
era cosa che credevamo non potesse Stato con un ruolo così im- mistificano i fatti attorno a Nel commentare le afferma- Piemonte, ci hanno indotto a
avvenire! Ci dobbiamo ricredere. Del portante e delicato è stato per- vecchi casi, pur di trascinare zioni del predicatore Can- votare per il PdL e la Lega. Non
resto, se Caligola nominò senatore il meato dall'ideologia e dall'in- nel fango e denigrare Bene- talamessa che ha accomu- vogliamo assolutamente aver
proprio cavallo, non si vede perché il teresse politico, tanto da met- detto XVI. Non è vero, ad nato agli ebrei la Chiesa per- nulla a che fare con Di Pietro,
popolo padano non possa eleggere tere a rischio la democrazia esempio, che Roma insabbiò il seguitata dai mass media, Bersani, Grillo, Bonino e questa
una trota nel proprio Consiglio Re- nel Paese, è perchè la disci- procedimento a carico dell'a- Vittorio Messori ammette sinistra. Casini addio!
gionale. Quale luminoso futuro ci at- plina della giustizia è affidata mericano padre Murphy o di che il cappuccino non ha Alessandro Lazzari
tende. al Csm. L'autoreferenzialità è altri sacerdoti statunitensi e fatto altro che riferire lo stato Brescia
Andrea Catalfamo una cosa diversa dall'autono- tedeschi. Nel caso di Murphy, di disagio di chi è sottoposto
Falcone (Me) mia: autoreferenziali sono le solo i vertici della Chiesa ame- ad una mirata campagna di OPPOSIZIONE
Carina, caro Catalfamo. E ora dittature, che assolvono sem- ricana insistettero a indagare disinformazione tendente
due considerazioni serie. Prima pre se stesse. Subito la riforma su fatti che erano stati, vice- alla calunnia. Io, nel mio pic- “Berlusconimania”
costituzionale, perchè è in versa, archiviati dalla giustizia colo, questa predica del frate
considerazione: che mi dice di
Bobo e Stefania Craxi, Giuseppe gioco la nostra libertà. civile. Ci sono, da parte della l’ho compresa così, nel suo
della sinistra
Cossiga, Massimo D’Alema, Cri- Valentino Castriota Chiesa, la ricerca della verità, il alto valore simbolico di fra- Ormai la sinistra è “Berlusco-
stiano Di Pietro, Dario France- Trepuzzi (Le) tentativo di porre termine agli tellanza tra due religioni che nidipendente”. È peggio della
schini, Mario Segni? E del suo insabbiamenti. C'è, al contra- riconoscono lo stesso Dio. droga: se Berlusconi parla in
conterraneo Enrico La Loggia, fi- CASTA TOGATA/2 rio, una sorta di accanimento Ora, perché, invece, alcuni televisione, occupa antidemo-
glio di Giuseppe, uno dei padri di media e organizzazioni in- soloni hanno travisato e di- craticamente i media, se va in
dell’Autonomia siciliana, e nipo- Dobbiamo seguire ternazionali, che rilanciano, storto questo semplice con- giro per il mondo a fare il suo
come un mantra, accuse di cetto andando a soppesare lavoro di premier è solo per
te di Enrico, autore dell’articolo
38 meglio noto come “Fondo di
il modello americano compromissione non vere, for- col bilancino da orafo per farsi propaganda, se gli tirano
solidarietà nazionale dello Sta- La prima riforma da fare è se confidando che una bugia stabilire chi abbia più sof- addosso cavalletti e duomini è
tuto siciliano”? E di Marine Le quella della giustizia. Bisogne- ripetuta mille volte, diventi – lo ferto nella storia? Quando lui che paga per fare notizia, se
Pen o di Jean Sarkozy, figlio di rebbe seguire il modello sta- amava dire Goebbels - verità. Messori chiede al Vaticano non gli piace qualcuno diventa
Nicolas e sindaco ad appena 23 tunitense con la magistratura La realtà delle cifre invece è di ammettere i propri “errori immediatamente Hitler o, nel
anni? E delle dinastie dei Ken- elettiva e il pm sotto il con- questa: negli ultimi 50 anni i nella comunicazione”, lo fa migliore dei casi, Mussolini. Il
nedy e dei Bush? Il cognome il- trollo dell'autorità di governo. casi di presunta pedofilia nel per un senso di riappaci- Cavaliere è apparso sullo spa-
lustre, egregio mio, esiste dap- L'immunità parlamentare an- clero cattolico, giunti all'atten- ficazione, solo perché è tre- zio Facebook del Giornale e la
pertutto, non solo nella Lega e in drebbe ripristinata e andreb- zione della Santa Sede, sono mendamente odioso discu- direttora combattente dell'U-
Italia. E in tutto il mondo può be varata una legge che vieti le stati poco più di 3000 nel mon- tere con chi storicamente ha nità ha già sparato un editoriale
aiutare. Il soprannome (Trota) intercettazioni e soprattutto la do, 300 dei quali acclarati e molto sofferto, ma ciò non dove si paventa l'occupazione
forse un po’ meno. Ma quel- pubblicazione di cose che ri- finiti con una condanna da vuol dire assolutamente che fascista di Internet. Immagino
lo, al giovane Renzo guardano la sfera privata. La parte della giustizia civile e quegli attenti critici abbiano che fra poco ogni volta che il
(nella foto Oly), lo ha politica seria sull'immigrazio- quasi tutti con l'allontana- ragione sempre e comun- Cavaliere respira diventerà an-
dato il padre Umber- ne che ha giustamente pre- mento e la riduzione allo stato que, sentendosi gli unici au- che quello un tentativo anti-
to Bossi, non lei e miato la Lega va continuata, laicale. 300 casi accertati, a torizzati a fare riferimento al democratico di impossessarsi
neppure Aristotele. con un’attenzione massima al fronte di un “esercito” di sa- dolore umano. Se andiamo a dell'aria ! E pensare che se non
Non mi risulta che pericolo islamico! Però la Lega cerdoti e missionari composto vedere, tra l’altro, proprio in ci fosse Berlusconi i compagni
gli altri siano stati al- va tenuta a bada per preser- da più di 410 mila persone. Le questi tempi, nel silenzio sarebbero resti paleozoici,
trettanto spiritosi. vare il valore dell'unità na- mele marce dunque, sono, sul pressoché totale degli stessi estinti dal vuoto mentale, dalla
Seconda considerazio- zionale. Per questo federali- totale, una percentuale deci- media internazionali, si so- mancanza di argomenti, dalle
ne, che è anche una spie- smo rischiamo solo di pagare samente irrisoria. La pedofilia no registrati centinaia di guerre fratricide e dal canni-
gazione: le rubriche giornalisti- di più. è un fenomeno trasversale, è morti di persone in tutto il balismo interno.
che sono una croce e una delizia, Paolo Bravi un dramma presente nelle fa- mondo, ammazzate solo Giuliano Citterio
un fiore all’occhiello e anche un e.mail miglie e in ogni categoria pro- perché cattoliche. Milano
piccolo tormento quotidiano. fessionale. In Olanda si è per- Roberto Pepe
Questa rubrica non fa eccezione: SCANDALO PEDOFILIA/1 sino tentato di dare forma par- e.mail CORRUZIONE
nevichi o splenda il sole, deve


uscire tutti i giorni. Il che signi- Questo Papa ha fatto Il buon esempio
fica, per il sottoscritto, un impe-
gno quotidiano, buona salute o
tutto il possibile VISTI DA VASINCA dei leader
mal di pancia che sia, Lunedì di Sono un giornalista di Rai Gr Non ho sentito nessun leader
Pasqua o Epifania. Significa an- Parlamento e vorrei dire che Siete curiosi di vedere le vostre facce simpaticamente reinterpretate? di partito, ad elezioni termi-
che, tutti i giorni, leggere decine «è buona casa che avvengano Inviate le vostre foto e Vasinca vi rifarà i connotati. La prossima nate, parlare più della corru-
di lettere, trovare quella giusta, gli scandali», come scrive il caricatura sarà pubblicata nella pagina delle lettere di domani e sul zione in Italia, un fenomeno
darsi la motivazione. Ultima- Vangelo. Se a scandalizzare i sito www.libero-news.it. Buon divertimento! che ha raggiunto livelli rag-
mente, lo confesso, c’è stata un piccoli è un prete, il fatto è Inviate le vostre foto a vistidavasinca@libero.it oppure guardevoli se non impressio-
po’ di fiacca. E allora sa cosa ho ancora più terribile. Giusto al- vistidavasinca@t-media.it nanti. Sembra che si siano
deciso di fare? Ho letto la sua let- lora che si parli, senza im- spenti tutti i clamori e sparite le
tera e ho deciso di pubblicarla
senza togliere una sola virgola.
Spetterà ora agli altri lettori il
compito di mandare a quel paese DISTRIBUTORE PER L’ITALIA E L’ESTERO
REDAZIONE MILANO
un meridionalista cronico che PRESS-DI Distribuzione Stampa e Multimedia Srl
nel Nord vede solo il marcio e non DIRETTORE RESPONSABILE 20129 - Viale L. Majno, 42
STAMPA: Litosud Srl - Via Aldo Moro, 2 - Pessano con Bornago (Mi)
smette di additarlo, anche quan- Maurizio Belpietro Telefono: 02.999.666 - Fax: 02.999.66.264
EDIZIONI TELETRASMESSE
do non c’è. Infinite grazie dalla Litosud Srl - Via Carlo Pesenti, 130 - Roma
REDAZIONE ROMA
rubrica, e non dica che non se l’è VICE DIRETTORI S.t.s. S.p.A. - Strada V zona industriale, 35 - Catania
tirata. Ma guarda un po’, Catal- Franco Bechis - Fausto Carioti 00187 - Via Barberini, 50
L’UNIONE EDITORIALE S.p.A. - Viale Regina Elena, 12 - Cagliari
famo figlio di Catalfamo con due Pietro Senaldi Telefono: 06.999.333 - Fax: 06.999.33.443
MARTANO EDITRICE S.r.l. - Viale delle Magnolie - Modugno (BA)
Catalfamo (forse parenti tra loro Consulente del direttore CENTRO STAMPA EDITORIALE Srl - Via del Lavoro, 18 - Grisignano (Vi)
e anche suoi) entrambi consiglie- DIRETTORE GENERALE: Stefano Cecchetti per la cronaca di Roma: Giovanni Tagliapietra
TESTATA: Opinioni nuove - Libero Quotidiano
ri comunali in un paese vicino al
EDITORIALE LIBERO s.r.l. Contributi diretti legge 7 agosto 1990 n. 250
suo. Catalfamo, Catalfamo, ma lo UFFICI AMMINISTRATIVI: Viale L. Majno, 42 - 20129 Milano
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE n° 81 anno XLV
sa che lei è proprio inguaribile? Registrazione: n° 8/64 del 22/12/1964 - Tribunale di Bolzano
PRESIDENTE: Arnaldo Rossi SEDE LEGALE: Via dei Valeri, 1 - 00184 Roma
mattias.mainiero@libero-news.eu
PREZZO VENDITA ESTERO: CH - Fr. 3.00; MC & F - € 2.00.
CONSIGLIERI: Maurizio Belpietro - Sergio De Benedetti
Martedì 6 aprile 2010 25
@ www.libero-news.it

Posta prioritaria di MARIO GIORDANO

La beffa dei rimborsi elettorali ai partiti


Qualche settimana prima delle elezioni viaggiando in io. La prima cosa che ho pensato è stata: «Te lo sei paga-
auto incomincio a sentire i primi annunci politici ac- to tu con i miei soldi». Su Libero del 31 marzo ho letto
compagnati dalla solita canzone: «Abbasseremo le tas- che i partiti che si sono presentati alle elezioni riceve-
se, più lavoro, meno disoccupati, miglioreremo la sani- ranno in totale circa 180 milioni di euro. Alla faccia del
tà, ecc.». Ma quello che mi ha fatto sorridere era il mes- me lo sono pagato io!
saggio che chiudeva la frase: «messaggio elettorale a RENATO RODELLA
pagamento autogestito». Come dire me lo sono pagato Gottolengo (Bs)

In effetti, se tra le tante riforme di cui si discute sostenute, ma procede in modo forfettario. C’è ferenza tra spese e rimborsi era di appena 10
in queste ore, si mettesse all’ordine del giorno il rischio, dunque, che i partiti incassino di me- milioni di euro, nel 2008 è stata, come abbiamo
anche una riforma del finanziamento pubblico no di quanto spendono? Suvvia, non fate gli in- visto, 37 volte maggiore.
NORD: soleggiato, salvo innocue velature sul Piemonte e locali an-
dei partiti non sarebbe male. Mi rendo conto genui. È ovvio che non succede. Anzi, tutt’altro. Adesso con le regionali c’è un’ulteriore spar- nuvolamenti serali sulle Prealpi. Temperature in aumento, massime
che, come dicono quelli che sanno, il costo del- Una relazione della Corte dei Conti del dicem- tizione, cui seguiranno altri irritanti messaggi tra 17 e 20. Freddo al primo mattino.
la politica è un problema da affrontare. Ma non bre scorso ha rivelato che negli ultimi cinque autogestiti (con i nostri soldi). CENTRO: sereno o poco nuvoloso su tutte le regioni. In serata stra-
sarebbe male affrontarlo senza prendere per i anni i partiti hanno incassato il 270 per cento in Che ci vuole fare, caro Rodella? Quando si tificazioni su Sardegna e medio-basso Lazio. Temperature in au-
fondelli i contribuenti. In questo senso il mes- più di quello che hanno speso. Altro che rim- tratta di leggi di questo tipo tutti i partiti si tro- mento, massime tra 16 e 19. Un po' freddo al mattino.
saggio elettorale che lei è stato costretto ad borso: qui si tratta di un investimento assai red- vano sempre d’accordo nell’approvarle. Maga- SUD: bel tempo ovunque. In serata nubi in aumento su Sicilia e Ca-
ascoltare, caro Rodella, è soltanto l’ultimo anel- ditizio, roba da broker di successo. Quale mago ri hanno litigato fino a un attimo prima, magari labria con pioviggini tra trapanese e agrigentino. Temperature sta-
lo di una catena di prese in giro abbastanza ir- della Borsa oggi sarebbe in grado di garantire ai si sono insultati e offesi, niente da fare: sugli zionarie, massime tra 16 e 19.
ritanti. Come ricorderà, infatti, il finanziamen- vostri risparmi simili rendimenti? schei gli schieramenti sono trasversali e le in-
to pubblico ai partiti era stato abrogato nel 1993 Ci riescono i partiti, che magari hanno qual- tese sono facilissime. Destra e sinistra, sopra e
con referendum popolare, un referendum vo- che difficoltà a definire linee politiche credibili. sotto, centro ed estremi, grandi e piccoli. Le
tato dagli italiani con una maggioranza mai Ma quando si tratta di incassare denaro sonan- faccio un esempio? È stabilito che chi non
raggiunta in altre consultazioni (85 per cento a te non hanno rivali. Per la campagna elettorale prende il 4 per cento dei voti è escluso dal Par-
favore). Succedeva 17 anni fa. Ma da allora è del 2008, per dire, le formazioni presentatesi al- lamento, no? Eppure tutti si sono trovati d’ac-
stato un susseguirsi di norme studiate apposta le urne dichiararono complessivamente spese cordo nell’approvare la norma per cui basta l’1
per aggirare la volontà popolare. per 136 milioni. Ebbene sapete quanto finirà per cento dei voti per non essere esclusi dai
Il meccanismo attuale si fonda sul seguente nelle loro tasche entro il 2012? 503 milioni, cioè rimborsi. La Destra che candidò nel 2008 Da-
principio: i contributi ai partiti si chiamano 367 milioni in più. Il guadagno, appunto, è del niela Santanché a premier, tanto per dire, non
“rimborsi”. Semplice, no? Gli italiani dicono no 270 per cento in 5 anni. Sempre secondo la prese che il 2 per cento dei voti e rimase fuori
ai contributi, e noi li ribattezziamo “rimborsi”. Corte dei Conti dal 1994 alla fine del 2009 sono dal Parlamento. Ma ha avuto comunque in do-
È la stessa cosa, anzi peggio, ma chi se ne im- affluiti nelle casse dei partiti 2 miliardi e 253 mi- te 6,2 milioni di euro, 3,7 in più di quelli spesi
porta? La beffa nella beffa è che il rimborso non lioni a fronte di 579 milioni di spese elettorali. E per la campagna elettorale. Non male per au-
è un rimborso, cioè non ripaga le spese davvero con una crescita geometrica: se nel 1994 la dif- togestirsi, no?

proposte di contromisure e LAVORO quotidiani. Che cosa emerge però il motivo in base al quale NORD: bel tempo, salvo addensamenti sui rilievi. In serata nubi in
così, alla fine, nulla cambierà. da questa vicenda, che così analoghe commemorazioni aumento su Nord Ovest, Alpi e Prealpi con piogge notturne su Pie-
Vorrei comunque esprimere Per superare la crisi vasta eco ha avuto sulla stam- non avvengano per le mat- monte, varesotto e comasco. Temperature in lieve calo, massime tra
la mia esperienza al riguardo. pa nazionale? Emerge, a mio tanze perpetrate nei gulag dai 16 e 19.
Nella mia lunga carriera mi-
spero nell’Europa avviso, lo sfascio che investe la macellai comunisti. Per mo- CENTRO: soleggiato ma con tendenza ad aumento della nuvolo-
litare posso dire di avere im- La situazione economica del società contemporanea di tut- sità in serata su tirreniche. Deboli piogge attese sulla Sardegna.
tivi di razza, religione e po-
parato una grande lezione di nostro Paese non è ancora ras- to l’Occidente benestante e la Temperature in lieve ascesa, massime tra 17 e 20.
litica il “buon” Lenin dette il SUD: bel tempo salvo annuvolamenti sulla Sicilia. Peggiora in not-
vita: la corruzione e la di- sicurante. La pressione fiscale società italiana in particolare. via alle stragi. Stalin nei gulag tata sull'Isola. Temperature in lieve ascesa, massime tra 17 e 20.
sonestà riflettono il compor- sale al 43,2 per cento. I conti Le famiglie sono allo sfascio. fece morire circa 28 milioni di
tamento della catena gerar- pubblici risentono dello sner- Come la famiglia, anche la persone. Al confronto di
chica. In altre parole, se un vante periodo di recessione. scuola è in avanzato stato di “Baffone”, Adolf Hitler ap-
capo/comandante è onesto e L’indebitamento ha superato i decomposizione. Non è il caso pare come un dilettante.
leale, nello stesso modo si 38 milioni di euro, attestandosi di fare qualche passo indietro? Mentre i nazisti utilizzavano
comporterà gran parte, se sul livello di 80.800 milioni di Il Sessantotto, con la sua fal- le famigerate camere a gas, i
non tutto, il personale di- euro. Cifre da vertigine. Come limentare filosofia pseudoe- comunisti facevano ricorso ai
pendente; infatti, a prescin- questa: gennaio 2010, disoccu- gualitaristica e della promo- fattori climatici: con 50° sot-
dere dalle poche mele marce pazione record in Italia: 8,6 per zione obbligatoria, ha lasciato
tozero si raggiungeva lo stes-
che esistono in qualsiasi or- cento. La mancanza di lavoro il segno. Restituiamo dignità
so risultato. Allora mi do-
ganizzazione, il comporta- nel Mezzogiorno parla al fem- normativa, ma anche econo-
mando: come mai anche per
mento della massa tende a minile. La Commissione di Bru- mica, agli insegnanti.
quei luoghi non si organiz-
rispecchiare il modo di agire xelles potrebbe, a breve, ren- Omar Valentini
zano mai delle iniziative ana-
dei superiori non fosse altro dere più flessibile il Fondo so- Salò (Bs)
per paura di essere scoperto e ciale europeo. Attendiamo con loghe a quelle aventi quale
quindi giustamente punito. fiducia. STORIA oggetto i lager? Perché chi osa
Se i capi compiono atti di Fabio Sicari definirsi nazista è conside-
disonestà, anche il dipenden- Bergamo Le colpe dei nazisti rato uno squilibrato o una
te sarà portato a farlo, con- canaglia, mentre ancora oggi
scio che il capo non lo potrà EDUCAZIONE e dei comunisti chi si proclama comunista NORD: nubi prevalenti su Nord Ovest, Lombardia occidentale e
denunciare! Per incomincia- La memoria dell’Olocausto non desta stupore e a volte è Prealpi con piogge sparse in esaurimento serale. Velature altrove.
re a dare il buon esempio non Lo sfascio scolastico non deve né dovrà mai essere preso in considerazione dai Temperature in lieve diminuzione, massime tra 15 e 18.
c'è bisogno di leggi o decreti, obliata. Le nefandezze del na- mass media e dagli intellet- CENTRO: da nuvoloso a molto nuvoloso con piogge in estensione
basta volerlo!
è colpa del ’68 zismo rappresentano una del- tuali? dalle regioni tirreniche a quelle adriatiche. Temperature in calo,
massime tra 15 e 19.
Roberto Maria Minarini “Stupro di gruppo durante la le pagine più sconvolgenti Sveva Tombesi Dall’Ova
SUD: nubi sparse associate a piovaschi su messinese, bassa Calaba-
Vicenza lezione in classe” si è letto sui dell’umana follia. Mi sfugge Marina di Ravenna ria e alta Campania. Peggiora ovunque in nottata con frequenti ac-
quazzoni. Temperature stabili, massime tra 17 e 20.

Temperature previste oggi


Concessionaria per la pubblicità sul quotidiano Abbonamenti nazionali Per l’attivazione si prega di inviare i dati precisi dell’intestatario MIN MAX MIN MAX
 12 mesi: 6 giorni .................................. € 290 dell’abbonamento, unitamente alla ricevuta del versamento effettuato, al
 6 mesi: 6 giorni .................................. € 155 Fax 02.999.66.279 ANCONA 5 16 NAPOLI 10 18
 3 mesi: 6 giorni .................................. € 85 Ufficio Abbonamenti e arretrati del quotidiano: Tel. 02.999.666 AOSTA 4 18 PALERMO 11 17
Corso Garibaldi n. 99 - 20121 Milano  12 mesi: 5 giorni .................................. € 250 e-mail: abbonamenti@libero-news.eu
Tel. 02.36586750 Fax 02.36586774  6 mesi: 5 giorni .................................. € 130 Orario: 10.00-12.30 (dal lunedì al venerdì) BARI 11 15 PERUGIA 1 17
Via della Purificazione n. 94/95 - 00187 Roma  3 mesi: 5 giorni .................................. € 70 Arretrati del solo quotidiano: disponibili, salvo esaurimento scorte, le BOLOGNA 3 17 POTENZA 2 12
Tel. 06.95213200/01/02 Fax 06.95213233 copie dell’ultimo anno. € 3,00 cad. con richiesta scritta, accompagnata
Il versamento dovrà essere intestato a: dall’importo in valori bollati, indirizzata a Libero - Uff. Arretrati -
CAGLIARI 7 19 PRATO 3 19
e-mail: info@visibilia.eu
Editoriale Libero S.r.l. Viale L. Majno, 42 20129 Milano CAMPOBASSO 7 14 ROMA 6 20
Concessionaria per la pubblicità sul WEB Viale L. Majno, 42 - 20129 Milano
Numero verde
FIRENZE 3 18 TORINO 5 19
Modalità di pagamento: CERTIFICATO N. 6623 800-984824 ISSN 1591-0423
 versamento su C/C Postale n. 41953050 DEL 01/12/2009
GENOVA 11 16 TRENTO 2 19
WebSystem - Gruppo24Ore
Via Monte Rosa, 91 - 20149 Milano Italia  bonifico banc. Banco di Brescia L'AQUILA 1 14 TRIESTE 7 15
Tel. +39 02 30223462 Fax +39 02 30223058 Ag. 5, via V. Veneto, Roma MILANO 6 20 VENEZIA 6 15
e-mail: marketing.websystem@ilsole24ore.com IBAN: IT67Y0350003205000000034492 La tiratura di martedì 6 aprile 2010
 Carta di credito sul portale www.libero-news.it è di 179.423 copie Dati meteo a cura di 3BMeteo.com,elaborazione grafica centimetri.it
sito internet: http:/websystem.ilsole24ore.com
26 Martedì 6 aprile 2010 ANIMALI
@ commenta su www.libero-news.it

Proposta britannica

BIMBI ANTI ZOO


«Non vogliamo gli animali in gabbia»
I ragazzini inglesi scrivono al governo
::: EMANUELA MEUCCI
::: IL CASO MAMMA E CUCCIOLO
 «Antiche vestigia vitto- Nella foto, due tigri indonesiane
riane». Angela Smith, sottose- CHIUDERE GLI ZOO allo zoo “Paington” a Devon. in
gretario alle Associazioni di be- Angela Smith, sottosegreta- Gran Bretagna. L’immagine ritrae
neficenza del Regno Unito, è rio alle associazioni di bene- la madre assieme a un cucciolo. Se
andata all’attacco degli zoo. ficenza del Regno Unito, ha fosse accolta la proposta del sot-
Un’iniziativa che sembra esse- proposto di chiudere tutti gli tosegretario Angela Smith, gli zoo
re nata grazie ai bambini ingle- zoo del Paese, in quanto britannici potrebbero essere chiusi,
si, i quali le avrebbero spedito «vestigia dell’epoca vitto- come pare desiderino anche i bam-
centinaia di lettere per chiede- riana». Un’idea che segue la bini inglesi. Olycom
re di rimettere in libertà tutti proposta del Governo di vie-
gli animali costretti a vivere tare l’uso di animali selvatici
dietro le sbarre. nei circhi.
«Si possono capire i vittoria- ce ne sono circa 400, e nel «Angela non ha alcuna re- quello di numerose associa- animali selvaggi negli zoo di-
ni, che erano affascinati da ciò LA DICHIARAZIONE week-end di Pasqua, il più im- sponsabilità in questo settore. zioni che si oppongo all’idea mostra l’incredibile ingenuità
che vedevano quando queste «La gente può viaggiare e portante per la stagione, era Non abbiamo alcuna intenzio- degli zoo come luoghi benefici di Angela Smith sul perchè esi-
specie venivano portate qui, vedere gli animali in splen- atteso circa un milione di visi- ne di chiudere gli zoo». Sullo in grado di salvare e far ripro- stono queste strutture», si di-
perché non potevano viaggia- didi film e documentari. Non tatori. stesso tono il portavoce del durre gli animali a rischio fende. «Certo, abbiamo specie,
re», ha attaccato Angela Smith, si possono chiudere tutti gli Alla proposta della Smith ha Ministero dell’Ambiente, che estinzione. come le giraffe, che non sono
che sostiene l’associazione per zoo domani, ma dobbiamo reagito stizzito Jim Fitzpatrick, ha dichiarato: «Non c’è alcun Ovviamente sul versante necessariamente a rischio di
la difesa degli animali “Captive fissare una data nel futuro». sottosegretario per il benesse- piano per vietare gli zoo». opposto si trova David Field, estinzione. Ma quando le per-
Animals Protection Society”, re degli animali, che ha liqui- Il punto di vista di Angela direttore dello zoo di Londra. sone vengono a vedere le giraf-
«ma ora le persone possono I NUMERI dato la proposta con un secco: Smith sembra coincidere con «L’idea di smettere di tenere fe scoprono l’esistenza di altre
andare all’estero, o vedere gli In Gran Bretagna, gli zoo so- specie in pericolo che si trova-
animali in splendidi film e do- no circa 400. Nel week-end no nei recinti accanto».
cumentari. Non si possono di Pasqua, il più importante PARLAMENTO ITALIANO Gli zoo», ha aggiunto, «han-
chiudere tutti gli zoo domani, dell’anno, era atteso circa un no un incredibile potere di
ma dobbiamo fissare una data
nel futuro in cui non importe-
milione di visitatori.
PdL e Pd insieme: stop a leoni e tigri al circo connettere le persone diretta-
mente con la natura. Se avessi
remo più animali, e un’altra LE REAZIONI la possibilità di vedere la finale
data per un ultimo zoo». La proposta di Angela Smith Stop alle esibizioni di leoni, tigri ed elefanti sotto tributi statali, mentre la sua popolarità è in co- di un torneo allo stadio di
Una proposta che però non non è piaciuta agli altri il tendone del circo. In Parlamento maggioran- stante declino. Ogni anno il ministero per i Beni Wembley o in tv, sceglierei di
è piaciuta ai suo compagni di membri del Governo. Jim za e opposizione proseguono a braccetto verso culturali elargisce agli spettacoli circensi cifre vederla dal vivo. Nello stesso
partito, anche se pochi giorni Fitzpatrick, sottosegretario una legge che vieti l'uso degli animali nell’attivi- vicine ai 7 milioni di euro, sovvenzioni di cui be- modo, preferirei vedere gli ani-
fa il Governo aveva annuncia- per il benessere degli ani- tà circense. Quattro le proposte di legge presen- neficiano un centinaio di circhi. La soluzione, mali dal vivo».
to di voler vietare l’uso di ani- mali, ha replicato: «Angela tate dall’inizio della legislatura da parte di PdL e per il PdL è l’istituzione del Garante per i diritti Anche se sembra che i bam-
mali selvatici nei circhi. D’altra non ha alcuna responsabili- Pd, di cui due inserite nel provvedimento per la degli animali, chiamato a vigilare e che tra l’altro bini inglesi siano disposti a ri-
parte, nel Paese gli zoo sem- tà in questo settore. Non ab- riforma della legge quadro per lo spettacolo dal può ricevere segnalazioni e reclami dai privati nunciare a questa possibilità
brano essere ancora molto po- biamo intenzione di toccare vivo ora all’esame della commissione Cultura di cittadini e soprattutto costituirsi parte civile nei per proteggere il benessere di
polari. In tutto il Regno Unito gli zoo». Montecitorio. La vita del circo dipende dai con- giudizi sui maltrattamenti agli animali. mamme e cuccioli.

NEW MITSUBISHI OUTLANDER.


NUOVO DESIGN, STESSO CARATTERE.

ANCHE CON CAMBIO AUTOMATICO TC-SST (TWIN CLUTCH - SPORT SHIFT TRANSMISSION)
MOTORI:
TRA LE DOTAZIONI:
- Navigatore e Music server integrati
- 2.2 diesel common rail DPF con cambio
- Trazione integrale inseribile AWC - Rear view camera
a doppia frizione TC-SST (automatico
(2WD, 4WD, Lock)
e sequenziale con Normal e Sport mode) - 5 o 7 posti, disponibile anche autocarro
- HSA (Hill Start Assist)
o manuale
- Fari Bi-Xenon con AFS - Consumi ciclo combinato da 7,0 a 8,8 l/100 km
- 2.4 MIVEC con cambio automatico CVT - Premium Audio Rockford 710 W - Emissioni CO2 da 185 a 208 g/km.

Mitsubishi
www.mitsubishi-auto.it Scuola Ufficiale di Pilotaggio Fuoristrada Ciocco Centro in Italia
raccomanda
Ulteriori informazioni
presso i Concessionari.
Finanziamenti e leasing
in collaborazione con
Findomestic Banca S.p.A.

Versione fotografata: New Outlander Instyle Luxury & Navi Info 800-369463 Motori: www.mitsubishi-pilotare4x4.it - Tel. 0583719412 M.M. Automobili Italia - Società del Gruppo “Koelliker SpA”
Martedì 6 aprile 2010 27
Promossa da “èStoria” Edward N. Luttwak, economista, saggista ed esperto di strate-
gia militare fra i più noti a livello internazionale, è il vincitore
so settembre, allo scrittore israeliano Abraham Yehoshua.
Il premio è stato assegnato a Luttwak in quanto «storico ed
(grazie al recente saggio La grande strategia dell’impero bi- economista capace di affrontare il passato romano e bizanti-
A Edward Luttwak zantino, Rizzoli) del Premio FriulAdria “Il romanzo della sto-
ria”, promosso da “èStoria - festival internazionale della Sto-
no traendone insegnamenti decisivi per la contemporaneità.
Ricercarele ragionidel declino,dell’apogeo edella cadutadei
il premio FriulAdria ria” di Gorizia in collaborazione con il festival Pordenoneleg-
ge di Pordenone, su impulso di FriulAdria-Crèdit Agricole. Un
grandi imperi del passato permette di visualizzare in modo
chiaro le scelte strategiche che hanno sostenuto l’urto del
per il saggio storico riconoscimento che integra lo speculare Premio “La storia in
un romanzo”, indetto dagli stessi festival e assegnato, lo scor-
tempo e affrontato scontri di civiltà attraverso l’uso accorto
della diplomazia e della forza militare».

@ commenta su www.libero-news.it

DIONISO E NOI
Nell’era della tecnica ci salverà la follia
In un saggio di Guidorizzi, le strategie degli antichi greci per raggiungere
l’estasi e sfuggire alla triste quotidianità. Grazie a trance e riti selvaggi
::: ANDREA COLOMBO
 I “folli”, in un mondo do- POSSEDUTI DA UN DIO
ve tutto è regolato, controllato, “Dioniso che strazia un cerbiatto” sul-
filmato, razionalizzato, saran- la copertina del libro di Guidorizzi
no la nostra salvezza? Sembre-
rebbe proprio di sì. Friedrich
Nietzsche lo sapeva bene e per se dai guru della rivoluzione
questo cercava nella “folle sag- psichedelica, da Timothy Lea-
gezza” dionisiaca, quella tragi- ry ai poeti beat (da beatitude).
ca e pre-platonica, un antidoto Guidorizzi descrive a più ripre-
alla spietata omologazione del se il rito dionisiaco, “folle” degli
mondo moderno. antichi greci, che appare così
Ora Giulio Guidorizzi (nel attuale alla luce dei raduni col-
saggio Ai confini dell’anima. I lettivi dei giovani alternativi:
greci e la follia, Raffaello Cor- pensiamo non solo al festival
tina) ripercorre il filo, intricato hippy di Woodstock ma anche
e affascinante, di quella vicen- ai rave party che andavano
da. Quando gli antichi greci molto di moda alcuni anni fa.
cercavano, attraverso il culto di
Dioniso-Bacco (anche con Le baccanti
l’ausilio di sostanze alcoliche e
stupefacenti) «l’estasi (ékstasis, Le donne “invasate” da Dio-
uscita da sé), vissuta nell’isola- niso, le baccanti di Euripide,
mento del mistico che smarri- dopo aver danzato vorticosa-
sce l’anima contemplando il mente al suono dei tamburelli
suo dio, oppure cercata nel e del flauto, perdevano co-
caos del rito collettivo». Il ten- scienza con gli occhi rivolti al
tativo era quello di «dimentica- cielo e venivano possedute dal
re se stessi per tornare a con- dio. Un ruolo importate assu-
fondersi con l’indifferenziato mevano anche allora le dro-
Uno». ghe: gli antichi greci conosce-
vano l’oppio, erbe e funghi al-
Perdersi nel vortice lucinogeni, validi aiuti alla vi-
sione. La depressione veniva
Per chi vuole “perdere se «eliminata mediante le melo-
stesso” è «dolce dimenticare di die e le danze del rito in modo
essere vecchi», sprofondando armonioso e gioioso» (Aristide
nel vortice del trance e abban- Quintiliano). Il rito forniva una
donando, anche se per un tem- «nuova energia», ci si sentiva
po limitato, i tormenti dell’esi- inglobati in un mondo armo-
stenza terrena. «Fare la bac- nioso, annullando le differenze
cante in un luogo selvaggio, di classe e le imperfezioni della
maneggiare serpenti, danzare vita.
al ritmo dei tamburelli sino a del male, direbbe Nietzsche: dei comportamenti atavici e Tuttavia i greci della Trage-
sfinirsi» è l’esperienza regressi- una forza vitale, divina, che ::: IL SAGGIO incivili, sconfitte dalle “magni- dia ben sapevano che si tratta-
va che permette di fare tabula prescinde da ogni scrupolo fiche sorti e progressive” del- va di una «gioia fragile e insi-
rasa dei criteri logici e morali morale, da ogni legge interiore. “Ai confini dell’anima. I l'umanità. diosa», perché prima o poi bi-
della civiltà. È lo stesso spirito Siamo nel campo della pura li- greci e la follia” di Giulio Nel villaggio medioevale il sognava tornare al mondo di
“demoniaco” che animerà le bertà. O della possessione, co- Guidorizzi (Raffaello Cor- “pazzo” era accettato e svolge- tutti i giorni, frustrante, dettato
streghe dei Sabba medioevali, me nel caso di quella “follia tina, pp. 226, euro 19). va un ruolo nella società orga- dalle ferree e spietate regole
“le donne del gioco” erotico provvisoria” chiamata «furore nica della Tradizione. Nella della logica, del decadere, della
danzante, il mondo capovolto guerriero»: «La corrente di ag- L’AUTORE modernità illuministica inve- malattia e della sconfitta. E an-
del carnevale veneziano dei gressività che fa di un uomo Giulio Guidorizzi insegna ce, come ha ben evidenziato che l’antico greco, come l’uo-
Dogi e il nomadismo allucina- normale un forsennato fuori di teatro e drammaturgia Michel Foucault, viene invece mo moderno che si rifugia nel-
to e mistico dei “folli di Dio” sé, capace di far strage, era antica all’Università di relegato, imprigionato, tortu- le estasi psichedeliche, si risve-
della Russia ortodossa zarista. spiegato come una possessio- Torino. Nel 2009 ha cura- rato, ucciso. Quindi la gente gliava dal “sogno” ed era con-
Si colloca in questo filone ne del dio furibondo per eccel- to il primo volume del che prima accoglieva il “folle” e dannato a ripiombare nell’in-
Omero: il poeta dell’Odissea ri- lenza, Ares». È «un’irrazionale “Mito greco” per i Meri- lo accettava ora lo teme, ne ha cubo della triste quotidianità.
tiene che «le voci interiori, le vi- e furibonda energia che otte- diani Mondadori. paura, lo vuole rinchiudere: la
sioni, le allucinazioni, vengono nebra la mente»: il guerriero si sua esistenza crea scandalo e Ai lettori
rese reali, divenendo una sorte getta in battaglia, senza pensa- dei santi e dei mistici, le forme imbarazzo, deve diventare na-
di “voce” divina che parla e con re ai rischi che corre, con «la di religiosità popolare che, in- scosta. Uomini e donne che Nel titolo dell’articolo
la quale si può dialogare». «Al rabbia dei lupi» propria degli nestate nel cattolicesimo, re- non rientrano nei canoni sono di G. Parlato sui re-
contrario del demone di Socra- eroi. cuperano l’antica energia dio- condannati all’invisibilità dalle sistenti non comuni-
te il quale funzionava come A tratti Guidorizzi sembra nisiaca. Piuttosto saranno l’il- mura manicomiali e carcera- sti uscito sabato, ab-
una censura interiore per in- incolpare il cristianesimo della luminismo e il positivismo rie. biamo citato un «Piz-
terdire un’azione, l’impulso fine di questa religiosità estati- (con la nascita della scienza Ma la gabbia illuministica zuti». Si tratta invece
omerico è una forza inconteni- ca ed eroica. Però non può evi- psichiatrica) a relegare queste non poteva durare. Culti, riti di Alfredo Pizzoni,
bile che spinge ad agire istinti- tare di menzionare le esperien- esperienze nelle sfere collettivi, trance, tecniche di presidente del CLNAI.
vamente». Al di là del bene e ze visionarie e soprannaturali dell’anormalità, della malattia, estraniamento verranno ripre- Ce ne scusiamo.
28 Martedì 6 aprile 2010 CULTURA
@ commenta su www.libero-news.it

Le memorie della moglie Norris Church Mailer, sesta e ultima moglie dello
scrittore Norman Mailer (1923-2007) ha appena
un incontro organizzato dal Club del Libro. Mailer
presentava Marilyn, la sua biografia della Monroe
Nel libro si sofferma sui tradimenti del marito e
parlando del matrimonio durato 33 anni scrive:
pubblicato in America le sue memorie, intitolate A e Barbara si fece invitare al party in suo onore e «Acquistai un biglietto per il circo. Non so perché
Quando Mailer ticket to the circus (Random House, pp. 432). I due finì la serata a letto con lui. Dopo lei gli spedì una mi stupii di vedere gli elefanti». Norris era una bel-
si conobbero quando Barbara Davis (questo il no- poesia d’amore e se la vide tornare corretta a pen- lissima donna, modella della celebre agenzia Wi-
correggeva in rosso me da nubile), 26 anni, con un bambino di 3 nato
da un matrimonio fallito col suo primo ragazzo
na rossa. Lei piantò il lavoro, si trasferì a New York
con il figlio, cambiò il nome in Norris Church
lhelmina, pittrice e scrittrice. Quando le chiedeva-
no che tipo di moglie era rispondeva: «L’ultima».
le lettere d’amore Larry Norris, incontrò il 52enne Mailer a Russel-
lville, la sua cittadina dell’Arkansas, nel corso di
(quest’ultimo suggerito da Mailer, perché andava
in chiesa tre volte alla settimana) e si sposarono.
L’ambiente di New York l’accolse con scetticismo,
ma presto diede allo scrittore l’ottavo figlio (gli al-

MARCELLO PETACCI
Il Duce imbarazzato dal fratello di Claretta
Dagli archivi del ministro fascista Riccardi emergono documenti sui traffici illeciti condotti dal
parente dell’amante di Mussolini: cercava di contrabbandare oro sfruttando le amicizie influenti
::: ROBERTO FESTORAZZI per Riccardi, fu quello di dover
intervenire presso il Duce per ot-
 Fu uno dei maggiori scan- tenere la liquidazione del clan
dali del Ventennio. Ossia gl’in- Petacci: «Nel pomeriggio a Pa-
trallazzi di Marcello Petacci, fra- lazzo Venezia affrontai con riso-
tello di Claretta, amante del Du- luto atteggiamento e con non
ce. Marcello fu ammazzato con i meno risolute parole Mussolini.
gerarchi fascisti a Dongo, quello Gli parlai in tono estremamente
stesso 28 aprile 1945 in cui Clara chiaro denunciando tutte le ma-
veniva uccisa con il suo “Ben” a lefatte del dottor Petacci e dei
Mezzegra. È significativo che i fu- suoi soci. Ne fu sinceramente co-
cilandi protestarono per essere sternato. Mi chiese alla fine che
stati schierati insieme a colui che intenzioni avessi. Gli risposi che
consideravano un torbido affari- intendevo allontanare il Petacci
sta. Così, Marcello Petacci, visto- da Roma e possibilmente anche
si respinto dai gerarchi, si gettò .
UCCISI ENTRAMBI dall’Italia. Si poteva inviarlo, es-
nel lago, dove venne presto rag- DAI PARTIGIANI sendo ufficiale medico di Mari-
giunto da una mitragliata parti- na, in una base navale dell’Egeo,
giana che lo stroncò. Nuovi do- Sopra, Marcello Petac- destituire il signor Vezzari dalla
cumenti, provenienti dalle carte ci (1910-1945), fratello carica che ricopriva in Ispagna;
del ministro fascista Raffaello di Claretta (1912- chiedere il rimpatrio del capita-
Riccardi, conservate alla Colle- 1945), l’amante di no Targioni; sciogliere la società
zione Wolfson di Genova, aggra- Mussolini. olycom e mettere sotto inchiesta i suoi
vano le responsabilità del fratello dirigenti; sequestrare le duemila
di Claretta, che dovette le sue for- sterline oro e versarle alla Banca
tune al sottobosco degli ambien- un lotto di sterline oro per il con- d’Italia. Venni autorizzato e rice-
ti politico-ministeriali romani. trovalore di cento milioni di li- vetti i suoi ringraziamenti».
Un profittatore d’alto rango, re». Riccardi vinse la sua battaglia,
insomma, che giunse a indigna- Riccardi prese la palla al balzo, ma non interamente, come si
re lo stesso Mussolini. Riccardi, deciso a sollevare un polverone: evince dal suo racconto: «Desti-
dal 31 ottobre 1939, fu ministro «Telefonai immediatamente a tuii telegraficamente il signor
degli Scambi e valute (ossia del Ciano invitandolo a mettere il Vezzari e ordinai ai miei uffici di
Commercio estero), e in tale ve- fermo sulla cassetta. Chiamai al considerare come “defunta” la
ste si trovò a dover ostacolare le telefono Buffarini e testualmen- società fondata da Marcello Pe-
incursioni affaristiche di Petacci. te gli dissi: “Da quando in qua il tacci. A sera ricevetti la visita di
Dalla lettura di un memoriale di sottosegretario agli Interni si è Buffarini che era ansioso di sape-
dieci pagine, redatto dallo stesso messo a fare contrabbando di re come si fosse svolto il mio col-
Riccardi, apprendiamo che il fra- oro?”. Mi rispose manifestando- loquio con il Duce. Mentre so-
tello di Claretta gli propose vari mi tutta la sua sorpresa. Gli lessi stava nel mio ufficio venne chia-
business: «Rivendicare all’Italia allora il testo della lettera di Vez- mato al telefono dal Capo del go-
il possesso di vasti giacimenti fo- zari. Sconfessò con vibrante ri- verno. Ascoltai la conversazione,
sfatiferi algerini; vendere nostre sentimento l’arbitraria iniziativa autorizzato da Buffarini. L’incri-
navi ferme e in disarmo nei porti del Petacci e mi pregò di telegra- minata cassetta, in attesa di più
di paesi neutrali; acquistare pe- fare a Madrid di sospendere ogni profondi accertamenti, doveva
sci freschi e salati dalla Spagna; ulteriore invio. Mi recai da Cia- restare in consegna al capo della
comperare una partita di gom- no. La cassetta venne trovata e Polizia. Il dottor Marcello Petacci
ma; acquistare per conto della portata in nostra presenza dal rimase a Roma; Targioni non
Regia Marina partite di stagno in servizi preziosi anche all’estero. Poté farlo soltanto in seguito a funzionario Del Drago; pesava rimpatriò; l’oro monetato rima-
Portogallo». ::: CHI ERA Pezzo da novanta degli appa- questa ennesima porcheria che 16 chilogrammi e l’indirizzo in- se presso Senise. Vezzari rientrò
Riccardi, uomo alieno alle rati informativi, capogruppo di portava la firma di Marcello Pe- dicava Buffarini quale destinata- in Italia dopo la destituzione e la
corruttele, fece tutto il possibile LA BIOGRAFIA una rete di fiduciari in Svizzera tacci. Racconta il ministro di rio. Ordinai il fermo e dissi che società venne centrifugata dalla
per rintuzzare le profferte petac- Marcello Petacci (1910 - fin dal ’27, Vezzari era stato arre- Mussolini, nel suo memoriale: avrei subito inviato due impie- mia amministrazione».
ciane, finché un nuovo episodio, 1945) era il fratello di stato dal Sim (i servizi segreti mi- «Una mattina ricevetti una lette- gati dell’Istituto dei cambi per Come si vede, Petacci non fu
avvenuto nel maggio del 1942, gli Claretta, più grande di lei litari) nel 1941, con l’accusa di ra riservata del signor Vezzari, in- prenderla in consegna. A questo messo nelle condizioni di non
fornì il destro per denunciare a di due anni. Laureato in aver collaborato con l’intelligen- viatami da Madrid, nella quale punto arrivò anche il Buffarini. nuocere, mediante la sua espul-
Mussolini le malefatte dell’illu- medicina a 22 anni, veni- ce francese. detto signore mi dava notizia di Venne deciso di seguire la se- sione dall’Italia. Mussolini adot-
stre “fratello”. va considerato un avven- Assolto nel giugno ’41, nel no- aver fatto spedire per conto del guente procedura: due agenti tò una “mezza misura”, anche se
Ciò avvenne in occasione turiero che approfittava vembre successivo lo spione fu capitano Targioni, rappresen- della direzione generale di P.S. la sua relazione con Claretta ne
dell’arrivo in Italia di un grosso della relazione della so- nominato addetto commerciale tante in Ispagna del gruppo Pe- avrebbero rilevato la cassetta risultò danneggiata e tra i due
quantitativo di oro monetato, rella con il Duce per fare all’ambasciata italiana di Ma- tacci, una cassetta indirizzata al nella mattinata rilasciando al amanti per un certo periodo calò
importato dalla Spagna in barba affari. drid. La nomina di un tale sog- sottosegretario Buffarini Guidi ministero degli Esteri regolare ri- il gelo. Soltanto dopo l’8 settem-
alle severe norme contro il con- getto - che Galeazzo Ciano, mi- contenente duemila sterline oro. cevuta, nel pomeriggio due fun- bre 1943, le duemila sterline
trabbando di valuta e metalli LA MORTE nistro degli Esteri e genero del La notizia, diceva il Vezzari, do- zionari accreditati dell’Istituto d’oro, rimaste presso il capo del-
preziosi. Intermediario nell’ope- Marcello Petacci venne Duce, considerava «un vecchio veva considerarla come a me fat- dei cambi l’avrebbero presa in la Polizia, Carmine Senise, furo-
razione era il super-faccendiere fucilato a Dongo il 28 avanzo di questura, ignorante, ta in via del tutto riservata e con- consegna. In seguito l’oro sareb- no vendute alla Banca d’Italia
Santorre Vezzari, figura di primo aprile, con una mitraglia- truffaldino e sporco» - sollevò le fidenziale. La cassetta viaggiava be stato versato alla Banca d’Ita- «per un prezzo assai superiore
piano della Polizia Politica di Ar- ta, da un gruppo di parti- proteste di Riccardi, che cercò in in aereo per via diplomatica e lia». alla quotazione dell’oro mone-
turo Bocchini, che aveva svolto giani. ogni modo di levarselo dai piedi. rappresentava il primo invio di Ma il passaggio più penoso, tato».
CULTURA Martedì 6 aprile 2010 29
@ commenta su www.libero-news.it

tri sette erano delle precedenti cinque mogli) chia- nunciò che se ne andava, ma lui la persuase a ri- erano belle e giovani, allora il tradimento non
mato John Buffalo. Un giornò mostrò a Mailer le manere. «Sono contenta di essere rimasta, almeno contava. Non resisteva a una che gli dicesse che
100 pagine di un romanzo che aveva cominciato a i bambini hanno una famiglia. Quando sono ar- grande scrittore fosse. Una volta gli domandai: co-
scrivere prima d’incontrarlo: «Non è male come rivata erano distrutti. Norman aveva rotto i rap- me ho fatto a non scoprirlo? E lui rispose: è facile
avevo pensato», rispose lui. Lei lo mise nel cassetto porti con le loro madri prima che avessero 7 an- ingannare qualcuno che ti ama e si fida di te». Da
per vent’anni. Norris racconta che nei primi otto ni». Norris scoprì che molte amanti del marito anni in lotta contro un tumore all’intestino, non
di matrimonio, Mailer fu «più o meno fedele» ma erano della sua età, intorno alla settantina, e so- spera di rivederlo in un eventuale aldilà: «Ho bi-
in seguito scoprì che la tradiva con «un piccolo vrappeso. «Mi diceva che voleva essere lui quello sogno di un break».
esercito di donne». All’inizio degli anni ’90 gli an- attraente. Forse pensava che se le sue amanti non ALBERTO REMEDIO

guerra di Spagna :::


Alberto Garutti
Contro l’arte per pochi eletti
I bimbi “rubati” dai comunisti le opere che “ascoltano”
la voce delle comunità
per creare militanti perfetti
Nuovi studi svelano i piani dei Repubblicani, che mandarono oltre 34mila
piccoli in Paesi amici, compresa l’Unione Sovietica, perché fossero rieducati
::: PIERO MENARINI
 Nello scontro di immagini
che durante la guerra civile cir-
colavano in Spagna o venivano Un’opera di Alberto Garutti a Villa Manin (2005)
attentamente selezionate per la
stampa estera, i temi più ricor-
renti erano quelli quotidiani di ::: LAURA CHERUBINI
ogni guerra o calamità e che an-
cora oggi dominano l’iconogra-  In occasione dei suoi 100 Agli abitanti di una piccola città
fia televisiva e giornalistica. anni Confindustria, con ha domandato quale fosse il
Ma tra l’orrore della realtà e il l’Unione industriali di Torino, cuore del paese e, appurato che
suo uso-abuso propagandistico promuove alla Fondazione si trattava del teatro, ha restau-
ne passa di acqua, come dimo- Sandretto Re Rebaudengo una rato questo edificio dedicando-
stra il calcolato e massiccio sfrut- manifestazione di arte con- lo ai ragazzi e alle ragazze che lì
tamento dell’icona del bambi- temporanea che comprende si innamorarono.
no/bambina quale vittima desi- un progetto speciale di Alberto «Con quel restauro ho restitui-
gnata delle orde nazi-fasciste, Garutti, recente vincitore del to agli abitanti un luogo, per lo-
cosa che salta agli occhi soprat- Premio Terna. Garutti è uno ro importantissimo, che era
tutto nella grafica repubblicana. degli artisti italiani più noti del stato abbandonato. Era un do-
Negli ultimi 10 anni alcuni mondo, soprattutto grazie ai no per i cittadini che ne sono
studiosi - Langa Nuño, Pla e Pa- suoi “lavori pubblici”, realizza- stati catturati. L’arte non deve
lomar Baró (Los niños de la ti in piazze e strade, sempre essere autoreferenziale».
guerra española, che ringrazio cercando di mettere in relazio- Come viene recepito il suo lavo-
per l’autorizzazione ad usare il ne le opere con lo spazio che le ro?
testo) - stanno tentando di rileg- circonda. «Mai sottovalutare le persone.
gere un aspetto della Guerra di Si parla sempre più di “arte Quando ho lavorato nella chie-
Spagna, assai poco noto in Italia, LA PROPAGANDA pubblica”. Lei è stato tra i primi sa di Buonconvento ho chia-
che riguarda l’infanzia usata co- Un manifesto comunista del- a praticarla. mato a raccolta le persone del
me propaganda e che sembra bambini che vennero evacuati maggio 1937 il governo naziona- la guerra di Spagna oly «Penso allo spazio pubblico nel paese, della chiesa…»
essere stato di proposito tenuto (a noi pare “esiliati) in paesi vici- lista diramava note di questo te- vero senso della parola, lo spa- Ha realizzato sulla parete
in sordina. Si tratta di una mas- ni, come Francia, Belgio e Inghil- nore: «La Spagna rossa “espor- zio urbano, là dove il pubblico un’opera costituita da moltissi-
siccia evacuazione di bambini terra, oppure “amici”, come ta” bambini in Russia... La Spa- mitigato da una maggiore possi- non è specializzato, non ci so- me lampadine, di avanzata tec-
“repubblicani”, soprattutto ba- Messico, Cile e Venezuela (circa gna macabra del dottor Negrín bilità di integrazione, grazie an- no addetti ai lavori, ma persone nologia, ma con fili e lampade
schi, tra i 5 e i 15 anni, avvenuta 500) e Urss (quasi 3.000). Ma di (capo del governo sino al 1939, che alla lingua, nell’Urss la situa- che non si aspettano di trovarsi disposti a riecheggiare motivi
dal 1936 al 1939. elenchi completi non c’è trac- nda) si presta a tutti gli esperi- zione fu assai diversa. davanti all’arte. Questo è inte- della tradizione. Da qualunque
cia. menti che la delirante follia so- Il governo sovietico - che ressantissimo perché spinge parte del mondo, componendo
Salvare vite Come spesso accade, le buo- vietica voglia realizzare in essa; e all’inizio utilizzava generosa- l’artista a ragionare assumen- un numero di telefono, si può
ne intenzioni dichiarate ne na- in questo momento, a quanto si mente i palazzi sequestrati ai dosi una nuova responsabilità. accendere una luce come segno
L’intenzione ufficiale era scondono altre meno nobili. Lo vede, Mosca esige altro “mate- nobili - in seguito smistò i bam- Anche un museo è pubblico, di spiritualità. Le sue opere san-
quella di «salvare vite innocenti» stesso governo repubblicano, in riale” umano, altri bambini che bini in colonie (autentici campi ma non è la stessa cosa. Adotto no restituire il senso dell’ap-
dai bombardamenti nazionali- un bollettino del 1937 sulla si- le permettano di realizzare il con maestri-kapò) sparse per procedimenti assai differenti partenenza alla comunità.
sti (oggi bisogna dire “di Fran- tuazione della guerra al Nord, bambino chimicamente orfa- tutto il paese, tanto che di alcuni se lavoro in una galleria, in un «La gente capisce tutto, dipen-
co”) sul fronte del Nord. Cosa già tradiva il suo pragmatismo, per no». non si è mai saputo l’ubicazione, museo o nella città perché si de da come poni il problema.
in sé bizzarra, perché è risaputo nulla umanitario, affermando: non essendo stati neppure re- tratta di contesti diversi, anche Un’operazione che piace solo
che anche i bambini “nazionali- «Siamo stati, siamo e saremo Costruire il futuro clamati dai genitori, forse morti. se è chiaro che in un certo sen- al mondo dell’arte è zoppa».
sti” erano vittime, e non casuali, sempre decisamente favorevoli In secondo luogo i bolscevichi so l’arte è tutta pubblica, sem- È possibile una sinergia con la
come la stampa di questo cam- all’evacuazione di quella parte Il perché è abbastanza chiaro: (come direbbe don Camillo) si pre. Nella città l’artista deve te- cultura d’impresa?
po non ometteva di rendere no- della popolazione che non è ido- di lì a pochi anni sarebbe stata guardarono bene dallo smentir- ner conto di un impatto am- «Naturalmente sì. L’operazio-
to: «A Utrera, un padre fu legato nea alla guerra. Donne incapaci costruita una mini-generazione si compiendo un gesto umano e bientale minimo, del contesto ne comprende vari punti di vi-
piedi e mani ad una seggiola, e di svolgere il lavoro degli uomini, di ideologi, di agitprop, i quali, non lasciarono ripartire un solo storico e dei costi, che devono sta, tecnico, progettuale, una
dopo avere versato benzina sui anziani, bambini e giovani disa- cresciuti nell’amorevole cura di profugo sino al 1956 - anno, essere contenuti. Deve soprat- serie di livelli simili più a quello
suoi figli, (i rossi, nda) diedero bili... costituiscono un peso funzionari del partito unico so- guarda caso, della morte di Sta- tutto tentare di toccare la sensi- che fa l’architetto quando lavo-
loro fuoco... A Baeza, aprirono il morto che è necessario elimina- vietico, non avrebbero sentito la lin -, quando finalmente qual- bilità di coloro che abitano la ra sulla città che al mito roman-
ventre a una madre sul punto di re in questi momenti». mancanza della mamma, ma che funzionario ascoltò le peti- città. I cittadini siamo noi, gli tico dell’artista. Si può e si deve
partorire, le estrassero il bambi- D’altra parte uno dei reduci, della patria spagnola, purché zioni del governo spagnolo e altri siamo noi. E tutto questo sviluppare una sinergia. Quan-
no e lo tagliarono in due, sotto i divenuto ormai adulto nel para- rossa. diede inizio alla concessione di non deve mai scadere nel po- do parlo con il committente mi
suoi occhi». diso sovietico, non solo al ritor- Nel 1949 vennero rimpatriati rimpatri, che però all’inizio furo- pulismo». piace pensarlo come colui che
Sui propositi umanitari di no in patria non parlò di paradi- oltre 20 mila bambini, ma esclu- no pochissimi, sia per paura di Come si svolge il suo lavoro? fa sentire all’artista le sue esi-
questo programma, molto cura- so, ma dichiarò che non può esi- sivamente dai paesi non comu- rappresaglie della polizia politi- «Parto ascoltando le persone, genze. Il committente sapiente
to dal governo repubblicano, ci stere nessuna buona ragione nisti, perché né Messico né Urss ca sovietica, sia perché ormai al- parlando con loro. L’opera de- è colui che crede nel progetto e
sarebbe poco da ridire, se non che faccia separare un figlio dai riconobbero il governo di Fran- cuni bambini erano cresciuti e si ve nutrirsi di città, per poi rica- pone dei limiti che sono pro-
fosse che stanno emergendo propri genitori. co e negarono il permesso di ri- erano fatti una famiglia in quel dervi, trovarvi le sue radici e duttivi perché stimolano il la-
fondati dubbi sul fatto che le sue Per il governo di Franco que- torno a quei poveri profughi, nel paese. Uno dei rimpatriati si stu- non essere un corpo estraneo, voro dell’artista. Il committen-
finalità fossero invece ideologi- sta fu una delle maggiori aberra- frattempo cresciuti. Ma se in pì della scarsa ingerenza della come avviene per quei lavori te è parte integrante di
co-propagandistiche. zioni perpetrate dalla Repubbli- Messico «il dolore della solitudi- polizia della Spagna franchista che non privilegiano i destina- quell’esperienza straordinaria
In totale si parla di 34-37 mila ca spagnola, tanto che fin dal ne e della nostalgia» fu tuttavia rispetto all’Urss. tari». che è l’opera».
30 Martedì 6 aprile 2010
@ commenta su www.libero-news.it

::: Spettacoli L’omicidio di Garlasco


Stasi vuota il sacco a Matrix
Secondo Ballarò, il governo bluffa L’Aquila un anno dopo Stasera alle 23.40 su Canale 5 “Matrix” propone un’intervista
esclusiva ad Alberto Stasi. Per la prima volta davanti alle
Dal fisco ai redditi, al lavoro, alla ricostruzione dell’Aquila: A un anno dal terremoto in Abruzzo, Sky Tg24 propone una telecamere, il fidanzato di Chiara Poggi, per lungo tempo
propaganda o risultati concreti quelli vantati dal governo? Se ne maratona che partirà dalle 7 e proseguirà tutta la giornata, con principale indagato per l’omicidio di Garlasco, poi assolto,
parla stasera a Ballarò (Raitre ore 21.10). racconti, testimonianze degli aquilani sull’anno passato e sul risponderà alle domande di Alessio Vinci.
RAITRE ORE 21.20 possibile futuro. SKY T24 DALLE 7 CANALE 5 ORE 23.40

Il nuovo film di Allen Volto amato di “Forum”

CARLÀ KO ANCHE AL CINEMA Addio a Santi Licheri


Il giudice buono
della televisione
Woody boccia la Bruni, meglio la Cotillard ::: FABIO SANTINI
 Il 13 aprile avrebbe compiuto 92 anni.
Usava un tono pacato, il sorriso, l’affabilità di
uno di casa. Santi Licheri, il giudice di “Forum”,
è morto nella domenica di Pasqua. Era il sim-
bolo del tribunale televisivo più famoso d’Ita-
lia. Aveva portato l’aula di giustizia nelle case
degli italiani, accompagnandoli a pranzo. Le
sue sentenze erano sempre ragionate, le sue
parole, semplici e rispettose. Rita Dalla Chiesa
lo ricorda così: «Era un uomo eccezionale», di-
ce la Dalla Chiesa a Libero, «che aveva vinto la
sfida più difficile: portare la giustizia in video
facendola diventare assimilabile a tutti. Lui che
era un conoscitore profondo del Diritto, era
riuscito a rendere umano il dibattito proces-
suale, coinvolgenti le sue sentenze. Insieme
abbiamo vissuto gli anni d’oro del programma,
i continui spostamenti nei palinsesti. Non si
abbatteva mai. Aveva uno spirito straordinario
SCARTATA che lo rendeva uno di
La premier dame di Francia Carla noi. Oggi guardiamo i
::: GIORGIO CARBONE Bruni scartata dal regista Woody all’inesistente. C’è chi dice che Woody, giudici con deferenza o
Allen: «Non è un’attrice» Olycom a Carlà, non ci abbia mai pensato. La con sospetto. Lui si face-
 Tempi duri per Carla Bruni. Due candidatura della signora Sarkozy pare va guardare come un
anni fa, quando sposò Sarkozy all’Eli- che gli sia capitata tra capo e collo. uomo di tutti i giorni. Sa-
seo, era la primadonna di Francia. Anzi, La Bruni no». («Non è una donna che si Quando lui annunciò che avrebbe fatto pevamo», conclude la
del mondo, secondo i salotti radical guadagna da vivere come attrice», è la un film a Parigi, i gazzettieri della capi- Dalla Chiesa, «che non
chic parigini, che la tengono in somma frase lapidaria usata da Woody). tale azzardarono subito che ci avrebbe stava bene. Ci ha lascia-
stima. L’intervista a Sunday Telegraph deve messo la presidentessa (impossibile to con la sua pro-
Poi il marito ha cominciato a perdere esser stata una mazzata per la Bruni. che avvenga qualcosa d’importante Santi Licheri Ansa verbiale serenità,
le elezioni, e qualcuno ha attribuito i ro- Che solo qualche settimana fa aveva ri- sotto la Torre Eiffel senza che Carlà non impartendo in tut-
vesci alla cattiva influenza di Carlà. For- badito con una giornalista di “Madame c’entri). ti noi, una lezione
se con ragione: che apporto può dare Figaro” la sua partecipazione al film. Woody, forse, ha fatto l’errore di non irripetibile su come prendere la vita».
alla soluzione dei problemi delle ba- «Non so che parte interpreterò. Non ho dire subito di no. Ma chi lo conosce sa A “Forum”, Santi Licheri aveva emesso sen-
nlieu parigine questa snobbissima ex ancora ricevuto il copione. Ma farò quel che ora il “no” è definitivo. Per almeno tenze dall’84 al 2009. Poi si era ritirato. Scrive
top model torinese? Poi son saltate fuo- che vuole Allen». tre ragioni. 1) Woody non ha mai voluto Aldo Grasso: «Il giudice Santi Licheri prende le
ri le prime voci di corna (reciproche) e il Il guaio è che Allen non vuole. Anzi, lavorare con dilettanti. Nonostante la sue decisioni sottraendosi alle telecamere e ri-
prestigio di madame ha toccato i piani non la vuole. E le possibilità di ripensa- sua dichiarata ammirazione per Fellini tirandosi in sala di consiglio: alla fine sentenzia
bassi. Da semidivinità a peracotta. menti sono minime. Con tendenza e Rossellini, ha sempre preteso sul set (a come in un Palazzo di Giustizia…».
PRESA Ora, a ribadire il suo stato peracotta- differenza dei suoi idoli) solo attori in Magistrato, Presidente aggiunto onorario
Marion ro, è arrivato Woody Allen. Che con- L’sms odore di Oscar. 2) I suoi “no”sono sem- della Corte di Cassazione, era figlio di un magi-
Cotillard traddicendo alla sua proverbiale riser- pre definitivi: cacciò Mia Farrow che strato sardo. Nato nel 1918 a Ghilarza, vicino
Olycom vatezza (il top secret prima e durante Alessandra Menzani: pretendeva di lavorare con lui dopo un ad Oristano, in una famiglia di 10 figli, trascorre
ogni suo film è la regola) ha smentito «Woody Allen ha dato il processo che l’aveva coperto di ludi- la giovinezza a Sassari. Si laurea a 22 anni, con
categoricamente, diciamo pure sprez- benservito a Carla Bruni. brio. 3) Woody, pur avendo raggiunto una tesi di Diritto Romano con 110 e lode. Dal
zantemente, la partecipazione di Carlà Perché?». l’età contemplativa, non ha perso la vo- 1940 al 1943 è sotto le armi; dal 1943, a Roma,
al suo prossimo film d’ambientazione Carlo Rossella: «Carlà pa- glia d’innamorarsi delle sue attrici. E sotto falso nome. Si fa chiamare Franco Rossi,
parigina. ga la sconfitta del marito madame Carla non è certo Penelope per sfuggire alle retate dei nazifascisti. Rientra
In un’intervista a “Sunday Telegra- alle elezioni. È come se in Cruz o Scarlett Johnson. Ha passato i 40 in Sardegna alla fine del 1944. A breve distanza,
ph”, il regista non s’è perso in giri di pa- Italia scegliessero la mo- e il viso famoso è ormai devastato dal prepara sia l’esame da Procuratore sia il con-
role: «Non voglio Carla Bruni. Voglio glie di qualche politico di botox. Almeno così ha dichiarato il chi- corso per la Magistratura. Li supera entrambi,
Marion Cotillard (“La vie en rose”). La sinistra, che so, Di Pietro. rurgo londinese Alex Karidis non più pratica l’avvocatura e, infine, sceglie di seguire
Cotillard è una grande professionista. Impossibile...». tardi di un mese fa. la professione di magistrato. Dopo sei mesi è
Sostituto Procuratore della Repubblica in oltre
15 processi e in seguito Pubblico Ministero di
Corte d’Assise. Negli anni ‘50 si trasferisce a
Italia premiata al box office Massa come Pretore e poi a Genova come ma-
gistrato di Tribunale Giudicante. Nel ’58 è tra i
I furbetti dei Vanzina scalzano i draghetti della Dreamworks primi a entrare nel Consiglio Superiore della
Magistratura con sede a Roma. A metà degli
anni ’80 il figlio del giudice, scenografo televisi-
::: MILANO per sala anche per Gamer, al settimo posto in classi- che invece nel fatidico weekend la fanno da padroni. vo, presenta il padre all’allora produttore Italo
fica nel primo weekend. Debutti non esaltanti per il Che vuol dire? Che i Vanzina funzionano di più se Felici: nasce così la prima edizione di “Forum”.
 “La vita è una cosa meravigliosa,”il nuovo film piccolo “Nicolase i suoigenitori”, lacommedia fran- immergono le loro farse nell’attualità invece di scim- L’avvocato Maretta Scoca, giudice arbitro del
dei Vanzina con Gigi Proietti superstar, all’esordio cese piazzatasi all’undicesimo posto e per l’adole- miottare quelle degli anni ’60. Altra considerazione programma, già Sottosegretario di Governo al
nelle sale ha avuto successo, scalzando i draghetti scenziale “Sul Mare” di Alessandro D’Alatri, al 12/o (ma attendiamo verifica nei prossimi mesi). Hanno Dicastero della giustizia, lo ricorda così: «È sta-
della Dreamworks dalla top ten. Resiste al terzo posto posto. Nel complesso 8 milioni 688 mila 861 euro to- azzeccato anche il titolo “La vita è una cosa meravi- to un grande divulgatore del diritto. Ha avvici-
“Happy Family” di Gabriele Salvatores, mentre “Ali- tali, con un +8% rispetto al weekend precedente e un gliosa”. Che forse è una frase che gli spettatori italiani nato i telespettatori alla comprensione pratica
ce in wonderland”, alla quinta settimana di pro- +4% rispetto all'analogo periodo di un anno fa. avevano voglia di sentirsi dire. Stufi delle gufate dei dei principi del nostro ordinamento giuridico.
grammazione e con circa 29 milioni di euro d’incasso Due considerazioni a margine. Credevano che i registi cinematografici di sinistra, hanno accolto su- Dietro il suo umorismo, spesso sarcastico, ce-
totale, scivola al quarto posto. Debutto al quinto po- Vanzina fossero ormai registi da ombrelloni (le ulti- bito con favore il quadretto italiano predisposto dai lava una conoscenza non comune delle nor-
sto e con una media per sala da secondo, il trasformi- me due uscite erano state a luglio) e invece vincono Vanzina. Dove l’Italia forse non è meravigliosa, ma me. Le sue sentenze sono state sempre rigoro-
sta Jim Carrey con “Colpo di fulmine”e buona media anche a Pasqua, superando anche i cartoni animati vivibile, sì. se nel rispettare la giustizia sostanziale».
SPETTACOLI Martedì 6 aprile 2010 31
@ commenta su www.libero-news.it

Servizio Pubblico di FRANCESCO BORGONOVO


L’ultima spiaggia (catodica) della sinistra italiana re e i suoi adepti.
Gli altri conduttori, ad esempio
Giovanni Floris e Gad Lerner, sono
 La vulgata progressista recita e giornali. Eppure stupisce quanto gli ospiti distinti (strepitosa l’intervista costretti a barcamenarsi fra questi
che Berlusconi prospera grazie a un elettori - sempre meno - del Pd, della robusta Serena con Natalia due opposti, concedendosi ogni tan-
popolo di teledipendenti ai quali il dell’IdV e simili assomiglino ai pro- Aspesi il primo aprile, mancava solo to qualche sfogo da Colosseo tra le
piccolo schermo ha fritto il cervello, grammi televisivi, quasi fossero da il the servito nelle tazze buone) i poltroncine per pochi eletti.
obbligandoli non solo a comprare essi plasmati. quali rifuggono le piccolezze tipiche Dicono che Silviuccio nostro vince
qualsiasi schifezza le pubblicità pro- In tivù, i progressisti si dividono dei borghesucci e dei comuni mor- grazie alla televisione. Ma l’ultima
pinino, ma anche a recarsi all’urna tra il salotto e l’arena, proprio come tali. manifestazione riuscita della sini-
come se fosse un supermarket. Il po- nell’agone politico. Da un lato ci so- Dall’altro lato c’è la piazza furi- stra, l’unica in tempi recenti, è stata
polo di sinistra, invece, sarebbe di- no la Dandini e Fabio Fazio, con i lo- bonda, ben rappresentata dal talk “Raiperunanotte”, voluta a Bologna
verso. Rifugge la tivù come una cat- Michele Santoro ro divanetti rassicuranti da famiglia show di Michele Santoro, dove si da Michele Santoro. Anche piazze e
tiva maestra, preferisce sfogliare libri “bene”, dove si accomodano solo sventolano le clave contro il Cavalie- salotti, ormai, sono solo catodici.

BOB DYLAN .
IL NO DEL REGIME
E L’ISLANDESE BJÖRK

Muraglia cinese
Bob Dylan. Il governo di Pe-
chino ha negato al cantante
l’autorizzazione per i concerti
in Cina. Nel 2008 a Shangai la
cantante islandese Björk (foto

contro il rock’n’roll piccola) gridò “Tibet libero” al


termine di un brano. Il gesto fu
censurato dai media locali. Da
allora altri artisti stranieri
non hanno più avuto i permes-
Pechino censura il cantante americano: niente concerti si per esibirsi in Cina LaPresse

::: ALBERTO REMEDIO sieme col fratello Liam, aveva par-


tecipato 12 anni prima a un con-
 Bob Dylan, il menestrello di certo in favore del Tibet libero. E
Duluth, 68 anni di cui cinquanta di che pertanto gli Oasis «non erano
onorata carriera che lo vide giova- adatti» a suonare a Pechino e
nissimo protagonistadella canzo- Shangai. Il quotidiano britannico
ne di protesta e leader - benché Guardian ieri derideva la scelta del
anarchico - dei movimenti di libe- governo cinese, specificando che
razione, aveva perso da tempo il Bob Dylan odierno è ben lonta-
l’immagine radicale di avversario no dall’inneggiare a temi politici
dell’ordine costituito. particolarmente scottanti, come
A rispolverare il suo carattere ri- fece Björk.
belle ed eversivo ci ha pensato la Lo chiama «un rispettabile gio-
Cina. Alti rappresentanti del regi- catore di golf», neanche fosse un
me asiatico hanno infatti annulla- pensionato rincitrullito e stigma-
to il permesso a Dylan di cantare a tizza il fatto che l’anno scorso ab-
Pechino e Shangai, dove avrebbe bia pubblicato un album di can-
dovuto esibirsi alla fine di aprile zoni natalizie e, addirittura, abbia
nell’ambito di un tour nell’Est consentito che la sua più lucci-
asiatico. In particolare il ministero cante medaglia pacifista - la citata
della Cultura cinese, che ha la re- canzone Blowin’in the Wind - fos-
sponsabilità di concedere o nega- se usata all’interno di uno spot. Il
re il permesso alle esibizioni di ar- che contiene la celebre canzone certo a Shangai, Björk scandì ripe- gai, Taiwan, Corea del Sud e Hong il resto del programma asiatico quotidiano si domanda se, in fon-
tisti occidentali, si è mostrato as- pacifista Blowin’ in the Wind. Ma tutamente le parole «Tibet! Tibet!» Kong, si è visto costretto a rinun- (eccetto il Giappone) è crollato. do, la proibizione di suonare in Ci-
sai intimorito dall’arrivo di Dylan, non si può evitare di collegare la dopo aver eseguito una canzone ciare a tutte queste ultime. I pro- Prima di Dylan anche il gruppo in- na non sia un colpo di fortuna per
soprattutto per il suo passato co- decisione del ministro della Cul- intitolata Declare Indipendence a motori del cantante di base a Tai- glese degli Oasis, rappresentanti Dylan, che vede improvvisamen-
me icona carismatica della con- tura cinese con quanto accadde sostegno dell’indipendenza del wan hanno specificato che con il del cosiddetto brit-pop, ha dovu- te risalire le sue quotazioni di can-
trocultura degli anni ’60. Insom- quando a esibirsi nel regime rosso Tibet. divieto di suonare in Cina, ossia to subire il cambio di politica cau- tante impegnato e scomodo, re-
ma per il regime cinese il tempo fu Björk, regina islandese del pop E così Dylan, che nell’ambito l’esibizione politicamente e cul- sato dal fuori programma pro-Ti- cuperando la credibilità del profe-
non è passato: Dylan è ancora il d’avanguardia nonché musa di del suo Never Ending Tour che turalmente più significativa per il bet nel concerto del 2008 di Björk. ta di Desolation Row, ultima trac-
protestatario sardonico e aggres- registi come Lars von Trier e mo- prevede circa 100 concerti all’an- cantante, Dylan ha perso interes- Improvvisamente le autorità cia dello storico album Highway
sivo del suo secondo album del glie dell’artista Matthew Barney. no, sperava di aggiungere alle date se anche ai concerti di Hong Kong, cinesi si ricordarono che Noel 61 Revisited, pubblicato nel lonta-
1963: The Freewheelin’ Bob Dylan, Due anni fa, nel corso di un con- giapponesi anche Pechino, Shan- in Corea del Sud e a Taiwan. Tutto Gallagher, leader del gruppo in- no 1965.

Il processo a Conrad Murray SETTORE URBANISTICA E TRASPORTI


Via Mario Greppi, 7 - 28100 NOVARA

AVVISO DI GARE

La difesa del medico di Jackson: «Michael si è suicidato»


Si rende noto che saranno esperiteprocedure ristrette per i servizi sottoelencati:
ID. N. 016/2010 - AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DI PERSONE NELL’AMBITO DELLO
SPECCHIO ACQUEO DEL LAGO D’ORTA - CUP: D79 E10000020002. - Importo a base di gara: Euro 1.052.150,50, IVA esente.
ID. N. 017/2010 - AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE EXTRAURBANO DEL BACINO DELLA
PROVINCIA DI NOVARA - CUP: D99E10000020002. - Importo a base di gara: Euro 35.998.343,82, oltre IVA.
Le domande relative alla richiesta di partecipazione alla gara dovranno pervenire entro le ore 12 del giorno 15/04/2010.
Responsabile del procedimento: Dott. Arch. Iorio Luigi. I servizi sono finanziati con contributo della Regione Piemonte.

::: LONDRA rebbe iniettato provocandosi un grave attac- timane fa, però, il “New York Times” aveva
Il bando integrale, cui si fa rinvio per quanto riguarda i requisiti e le modalità, è pubblicato agli Albi Pretori dei Comuni di
Novara, Pella e Orta San Giulio (per ID. N. 016/2010) - dei Comuni di Novara, Arona, Borgomanero, Oleggio, Romagnano
Sesia (per ID. N. 017/2010) e della Provincia, nonchè sui siti Inernet: www.provincia.novara.it e della Regione Piemonte:
co di cuore e lasciando cadere poi la bottiglia pubblicato alcuni documenti che dimostre- www.regione.piemonte.it/oopp/osservatorio.
Novara, lì 6 aprile 2010
 Michael Jackson non trova proprio sul pavimento. Quando uscì dal bagno e rebbero il ritardo del medico nel fare il mas- Il Dirigente del Settore Urbanistica e Trasporti (Dott. Arch. Luigi Iorio)

pace. Neanche da morto. Anzi, è proprio la rientrò nella stanza, Murray notò che il can- saggio cardiaco a Jacko e il fatto che Murray
sua morte che continua a far discutere. A tante aveva le pupille dilatate, allora cercò di cercò di nascondere una serie di farmaci pri-
scrivere l’ultimo (per ora) capitolo della vi- intervenire e chiese aiuto, ma non ci fu nulla ma dell’arrivo dei soccorsi nella villa di Los
cenda è il suo medico, il dottor Conrad Mur- da fare. Angeles. Mentre pochi giorni fa è circolata Ministero dell’Economia e delle Finanze
ray. L’uomo, secondo quanto riporta il sito Secondo il sito web “Tmz.com”, specializ- anche un’altra versione relativa alla miste- AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO
internet del tabloid britannico “The Sun”, si zato in notizie sui vip, gli investigatori di Los riosa e chiacchierata morte del cantante: DIREZIONE GENERALE
trovava in bagno mentre il re del pop si iniet- Angeles avrebbero scattato delle foto nella quella secondo cui Jacko sarebbe “resuscita- Via della Luce 34 a/bis - ROMA
1. Di seguito alla pubblicazione in data 21 agosto 2009 dell’estratto del bando di gara della procedu-
tava, da solo, la dose letale di Propofol. È que- stanza del cantante dopo la sua morte, nelle to”per alcuni minuti prima di addormentar- ra di selezione per l’affidamento in concessione dell’esercizio dei giochi pubblici denominati lotterie
sta la linea difensiva dei legali di Murray al quali si vedrebbe una bottiglietta da 20ml di si definitivamente. Un documento presen- nazionali ad estrazione istantanea il Ministero dell’Economia e delle Finanze, Amministrazione autono-
ma dei monopoli di Stato intende procedere alla riapertura dei termini, con avviso di rettifica del bando
processo che vede imputato per omicidio Propofol sul pavimento sotto il comodino tato dal padre del cantante contro il medico inviato alla G.U.U.E. in data 30 marzo 2010. 2. La suddetta determinazione discende dalla decisione
della quarta Sezione del Consiglio di Stato n.01705 del 9 marzo 2010, depositata il 23 marzo 2010,
colposo il medico di Jacko. della star. Un dettaglio che sembrerebbe so- di Michael Jackson, Conrad Murray, rivele- che ha provveduto alla disapplicazione del comma 5 dell’art.21 del decreto legge n.78 del 2009, con
Ricordiamo, facendo un passo indietro al- stenere il racconto del medico. rebbe infatti che i servizi di emergenza sono il conseguente annullamento delle sole clausole degli atti di gara apposte dall’Amministrazione in
applicazione della suindicata norma. 3. Dagli atti della procedura di selezione di cui al bando di gara
lo scorso 25 giugno, che Michael morì ucciso Murray, che rischia cinque anni di carcere riusciti a far “resuscitare”Michael un’ora do- del 13 agosto 2009, pubblicato sulla GUUE il 15 agosto 2009 e sulla GURI – Serie Contratti Pubblici
n.97 del 19 agosto 2009 sono eliminati i riferimenti all’art.21, comma 5 del decreto legge 1 luglio 2009
da un attacco cardiaco provocato da una do- in caso di condanna, ha affermato di non po che il polso aveva smesso di battere. Lo ha n. 78, nonché il paragrafo 2.11 del capitolato d’oneri. 4. A seguito della riapertura dei termini, gli inte-
se letale di Propofol, il farmaco che il cantan- aver fatto nulla di male a mettere sul como- scritto l’edizione on line dello spagnolo “El ressati potranno presentare domanda, nei modi già indicati nel bando, fino alle ore 16.00 del giorno 10
maggio 2010 al seguente indirizzo: Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, Direzione
te usava per dormire. Murray, secondo dino di Michael Jackson il flacone di Propo- Mundo”, riportando un documento pubbli- per i Giochi, via della Luce 34 a/bis 00153 Roma. Il plico trasmesso secondo quanto previsto dal
capitolato d’oneri, dovrà recare all’esterno, la dicitura: “Procedura di selezione per l’affidamento in
quanto riporta il “Sun”, lasciò Jackson da so- fol perché il cantante passava la maggior cato dal quotidiano “News of the World” nel concessione dell’esercizio dei giochi pubblici denominati lotterie nazionali ad estrazione istantanea”. 5.
lo nella sua stanza per andare in bagno. In parte del tempo a dormire. I due minuti di quale si assicura che “all’1.21 di notte dello La seduta pubblica per l’apertura dei plichi pervenuti avrà luogo il giorno 11 maggio 2010 alle ore
12.00 presso la Direzione Generale dell’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato - via della
quei due minuti, secondo il suo medico per- assenza del medico per andare in bagno, se- scorso 25 giugno le infermiere e i medici Luce 34/a bis – 00153. 6. La documentazione relativa alla procedura di selezione è disponibile fin dal
30 marzo 2010 sul sito www.aams.it. Le richieste di informazioni inerenti alla procedura di selezione
sonale, Jacko si sarebbe svegliato, avrebbe condo i suoi legali, sarebbero stati quindi fa- hanno rilevato un battito cardiaco debole”. dovranno pervenire ai seguenti recapiti: tel 06/58573751-06/58573752 fax 06/58573753, indirizzo di
preso il flacone da 20 ml di Propofol e se lo sa- tali per il re del pop. Non più tardi di due set- Il mistero continua. posta elettronica: giochi.garalotterienazionali@aams.it
32 Martedì 6 aprile 2010 SPETTACOLI TV

a cura di Giorgio Carbone


I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
Raidue ore 16.55 Rete 4 ore 16.55 Canale 5 ore 21.11 Rete 4 ore 21.10

Cuore di mamma Lo sperone nudo Un paradiso per due Tango & Cash
Amadeus (nella foto) e Laura Tecce conduco- Classico del western con tanta violenza e po- Telefilm ecologico sentimentale che vede Va- Tango (Stallone) e Cash (Kurt Russell) sono due
no questo game show, dove i concorrenti (an- chi personaggi: un fuorilegge, tre cacciatori di nessa Incontrada, biologa che si batte contro il super poliziotti che vengono incastrati per un
zi le concorrenti) sono tutte madri ansiose di taglie e una ragazza che prima sta col bandito degrado delle coste sarde in rapporto amore - delitto non commesso. Spudorata marchetta di
accasare la loro prole. ma poi opterà per il cacciatore superstite. odio con lo speculatore Giampaolo Morelli. un regista (Konchalowski) un tempo serio.

RAI UNO RAI DUE RAI TRE CANALE 5 ITALIA UNO RETE QUATTRO LA 7
6.45 Unomattina. Condotto 6.25 L'isola dei Famosi. 7.30 TGR Buongiorno 6.00 Prima Pagina 6.15 Degrassi 6.35 Mediashopping 6.00 TGLa7 - Meteo -
da Michele Cucuzza, Condotto da Rossano Regione 7.55 Traffico "Una verità difficile" 7.05 Magnum P.I. Oroscopo - Traffico -
Eleonora Daniele Rubicondi 8.00 RAI News 24 Morning 7.57 Meteo 5 6.40 Cartoni animati "Disperso in azione" Informazione
10.00 Verdetto Finale. 6.55 Quasi le sette News 7.58 Borsa e Monete 8.40 Friends "Weekend con 7.55 Charlie's Angels 7.00 Omnibus
Condotto da Veronica 7.00 Cartoon Flakes 8.15 La Storia siamo noi 8.00 TG5 Mattina il padre" con Jennifer "Angeli in catene" 9.15 Omnibus Life.
Maya 9.45 Crash - Files "Onore- "Dolce Italia" 8.40 Mattino Cinque. Aniston 8.50 Nash Bridges Condotto da Tiziana
10.50 Appuntamento al vole badante" 9.15 FIGU Condotto da Federica 9.10 Capogiro "Pacco speciale" Panella, Enrico Vaime
cinema 10.00 TG2punto.it 9.20 Speciale Cominciamo Panicucci e Paolo Del 10.35 Grey's Anatomy "Epi- 10.15 Carabinieri 3 "Gelosie" 10.10 Punto TG
11.00 Occhio alla spesa. 11.00 I Fatti Vostri Bene - Prima "Ospite: Debbio sodio pilota: Quando con Alessia Marcuzzi 10.15 2' Un Libro
Condotto da Alessan- 13.00 TG2 Giorno Franca Valeri" TG5 - Ore 10 il gioco si fa duro" con 11.30 TG4 - Meteo 10.25 Matlock "Morte per
dro Di Pietro 13.30 TG2 Costume 10.00 Cominciamo bene (all'interno) Ellen Pompeo 12.00 Vie d'Italia notizie sul gioco" "Omicidio in
11.25 Che tempo fa e Società "Terremoto, L’Aquila 11.00 Forum 11.30 Grey's Anatomy "Il pri- traffico municipio"
11.30 TG1 13.50 Medicina 33 un anno dopo" 13.00 TG5 - Meteo 5 mo taglio è il peggio- 12.02 Distretto di Polizia 3 12.30 TG La7 - Sport 7
12.00 La prova del cuoco. 14.00 Il fatto del giorno 12.00 TG3 - Rai Sport Notizie 13.41 Beautiful re" con Ellen Pompeo "Morte in diretta" 13.05 The District "Vittime
Condotto da Elisa 14.45 Italia sul due “ L’Aqui- - Meteo 3 14.10 CentoVetrine 12.25 Studio Aperto - Meteo 12.55 Un detective in corsia imperfette"
Isoardi la un anno dopo” 12.25 TG3 Punto donna 14.45 Uomini e Donne. 13.02 Studio Sport "Una truffa colossale" 14.05 Uragano (Drammatico,
13.30 TG1 - TG1 Focus 16.10 La Signora del West 12.45 Le storie - Diario ita- Condotto da Maria 13.40 American dad 13.50 Il tribunale di Forum - 1979) con Jason Ro-
14.00 TG1 Economia "Il circo" con Jane liano "La grandezza di De Filippi "Una serata tra amici" Anteprima bards, Mia Farrow. Re-
14.10 Bontà sua - Incontri tra Seymour Napoleone" 16.15 Pomeriggio Cinque. 14.05 I Griffin 14.05 Sessione pomeridiana: gia di Jan Troell.
contemporanei 16.55 Cuore di mamma. 13.10 Julia Condotto da Barbara "Ambizione cieca" il tribunale di Forum 16.00 Atlantide storie di uo-
14.30 Festa Italiana "Ospite: Condotto da Amadeus 14.00 TG Regione - Meteo - D’Urso 14.35 I Simpson 15.10 Wolff - Un poliziotto a mini e di mondi "JFK:
Maurizio Mattioli". con Laura Tecce TG3 - Meteo 3 TG5 Minuti "Marge trova lavoro" Berlino "Un testimone l'assassinio del presi-
Condotto da Caterina 18.05 TG2 Flash L.I.S. 14.50 TGR Leonardo - Nea- (all'interno) 15.00 Kyle XY "Visioni" con inaffidabile" con Jur- dente - I segreti della
Balivo 18.10 Rai TG Sport polis - TG3 Flash L.I.S. 18.50 Chi vuol essere Matt Dallas gen Heinrich Grande Mela"
16.15 La vita in diretta. 18.30 TG2 15.15 La TV dei ragazzi milionario 16.00 Zack e Cody al Grand 16.15 Sentieri 18.00 Relic Hunter
Condotto da Lamberto 19.00 L'isola dei Famosi. 17.00 Cose dell'altro Geo. 20.00 TG5 - Meteo 5 Hotel "L'asilo" 16.55 Lo sperone nudo "Il fuoco nel cielo"
Sposini Condotto da Rossano Con Sveva Sagramola 20.31 Striscia la Notizia - 16.50 Zoey 101 "Un sorteg- (Western, 1953) con 19.00 Crossing Jordan "Il
TG1 - Che tempo fa Rubicondi 17.50 Geo & Geo. Condotto La voce dell'influenza. gio... sospetto" James Stewart, Ralph club delle mogli mor-
(all'interno) 19.50 L'isola e poi.... da Sveva Sagramola Condotto da Ficarra e 17.25 Cartoni animati Meeker. Regia di te" con Jill Hennessy
18.50 L'eredità Condotto da Linda 19.00 TG3 - TG Regione - Picone 18.30 Studio Aperto - Meteo Anthony Mann. 20.00 TG La7
20.00 TG1 Santaguida TG Regione Meteo 21.11 Un paradiso per due 19.00 Studio Sport - Sport 18.55 TG4 - Meteo 20.30 Otto e mezzo
20.30 Soliti ignoti 20.00 Il Lotto alle Otto 20.00 Blob (Commedia, 2009) con Mediaset Web 19.35 Tempesta d'amore “Ospite Pierluigi Ber-
21.10 Capri - La terza stagio- 20.30 TG2 - 20.30 20.15 Il principe e la fanciul- Vanessa Incontrada, 19.30 La vita secondo Jim 20.30 Walker Texas Ranger sani”. Condotto da
ne "Dodicesima punta- 21.05 Senza traccia "Famiglie la "L'inganno - 2a p." Giampaolo Morelli. "L'uomo che sussurra- "Furia cieca" con Chuck Lilli Gruber
ta" con Bianca Guacce- spezzate" "Credimi" 20.35 Un posto al sole Regia di Pier Belloni. va alle puledre" con Ja- Norris 21.10 L'amante (Drammati-
ro, Gabriele Greco con Anthony LaPaglia 21.05 TG3 23.40 Matrix “Intervista mes Belushi 21.10 Tango & Cash (Polizie- co, 1991) con Jane
23.15 TG1 22.40 L'isola dei Famosi - 21.10 Ballarò “Le nuove sfi- esclusiva ad Alberto 20.05 I Simpson "Lo show sco, 1989) con Kurt March, Tony Leung Ka
23.20 Porta a Porta. Condot- Il diario de per governo e op- Stasi”. Condotto da degli anni 90" Russell, Sylvester Stal- Fai. Regia di Jean-Jac-
to da Bruno Vespa 23.15 90° Minuto posizione”. Condotto Alessio Vinci 20.30 CentoxCento lone. Regia di Andrei ques Annaud.
0.55 TG1 Notte - TG1 Focus Champions da Giovanni Floris 1.30 TG5 - Notte - Meteo 5 21.10 Dr. House "Vite priva- Konchalovsky. 23.30 Victor Victoria -
1.25 Che tempo fa 0.50 TG2 23.20 Parla con me 2.00 Striscia la Notizia - te" con Hugh Laurie 23.20 I bellissimi di Rete 4 Niente è come sembra.
1.30 Appuntamento al 1.20 Squadra Speciale "Ospite: Vito Mancu- La voce dell'influenza 22.05 Fringe "L'equazione" 23.25 Cuori in Atlantide Condotto da Victoria
cinema Lipsia "Nel segreto so". Condotto da Sere- (Replica) "Fuga nel sogno" con (Drammatico, 2001) Cabello
1.35 Sottovoce confessionale" na Dandini 2.32 Mediashopping John Noble con Anthony Hopkins, 0.35 TG La7
2.05 Scrittori per un anno 2.05 Almanacco. Condotto 0.00 TG3 Linea notte 2.45 Cinque in famiglia 0.00 Chiambretti Night Anton Yelchin. Regia 0.55 Prossima Fermata
"Masal Pas Bagdad" da Livio Beshir e Nata- TG Regione - Meteo 3 "Proposta di matrimo- 1.40 Studio Aperto - di Scott Hicks. 1.10 25ª ora - Il cinema
2.35 Rainotte sha Cicognani (all’interno) nio" con Scott Wolf La Giornata 1.25 TG4 Rassegna Stampa espanso (Replica)

LE ALTRE EMITTENTI MTV Deejay Tv 7 Gold 10.45 Odeon 24: 9.00 Shopping in Poltrona
Rebus, questioni di 13.03 Orario continuato
7.00 News 6.00 Coffee & Deejay 7.50 TG7 conoscenza 13.45 QSVS News
Rai 4 Iris 7.05 Biorhythm 9.30 Deejay Hits 12.30 TG7 12.00 Odeon 24: 14.35 Shopping in Poltrona
17.25 L'Isola dei famosi 17.15 L'oggetto del mio 9.00 America's Best 10.00 Deejay chiama Italia 13.30 TG7 Sport Missione relitti 18.00 Qui Studio A Voi
Plus desiderio (Comme- Dance Crew "Best of..." 14.05 Viaggiando TV 12.25 Odeon 24: Stadio
18.50 The Dead Zone dia, 1998) con Paul 10.00 Only Hits 11.30 Deejay Hits 14.20 Pomeriggio con Videocommunity 23.00 QSVS Notte
"L'apparenza" Rudd. Regia di Ni- 12.00 Lovetest 13.15 The Club Casalotto 12.30 Odeon24 News
19.40 Streghe "Per il bene cholas Hytner. 13.05 Teen Cribs 13.45 Via Massena 18.00 Diretta Stadio... 13.00 Odeon 24: Antenna 3
o per il male? - 19.10 Anica Flash 13.30 Peak Season 13.55 Deejay TG Speciale Champions Rebus, questioni di 7.00 Speciale Sport
seconda parte" 19.13 I Soprano 14.05 Scrubs 14.00 Deejay Hits League conoscenza 8.00 Telemattina
20.30 L'Isola dei famosi "Padri e figli" 15.05 My TRL Video 14.30 M2.0 Casalotto (all’int.) 14.15 Odeon 24: 9.00 Shopping in Poltrona
Plus 20.08 C.S.I. "Vite isolate" 16.00 Only Hits 15.00 Deejay TVuole 21.10 La bandera - Marcia Missione relitti 12.04 Orario continuato
21.10 Supernatural "Strane 20.51 TGCom - TGCom 18.00 Lovetest 15.30 50 Songs o muori (Avventura, 14.45 Odeon 24: Yellow 13.00 Shopping in Poltrona
premonizioni" "Sen- Cinema e dintorni 19.05 Teen Cribs 16.55 Deejay TG 1977) con Terence 15.10 Odeon 24: 18.30 Io tubo
za uscita" con Jared 21.01 Mi sdoppio in quat- 19.30 Disaster Date 17.00 Rock Deejay Hill, Gene Hackman. Odeon24 News 19.00 Qui Studio A Voi
Padalecki tro (Commedia, 20.00 MTV News 18.00 The Flow Regia di Dick Ri- 15.25 Odeon 24: Stadio
22.40 Gossip (Drammati- 1996) con Michael 20.05 Scrubs "Il mio lungo 19.00 Friday
chards. Videocommunity 19.45 TG Economia
co, 2000) con James Keaton. Regia di Ha- addio" "Le mie sagge 19.30 The Player
23.05 CNR TV News 15.30 Odeon 24: Odeon 19.50 A3 per te
Marsden, Lena Hea- rold Ramis. parole" 20.00 Deejay TVuole
Shopping 20.30 XCondicio
dey. Regia di Davis 22.58 24 "Stagione 6: dalle 21.00 Fullmetal Alchemist 20.30 Deejay TG Odeon 18.00 Odeon 24: Samp TV 22.45 TG Notte
Guggenheim. 20.00 alle 21.00" Brotherhood "Il por- 20.35 Nientology
tale oscuro" "Riunio- "Il peggio di.." 7.30 Odeon 24: 20.00 Safe Drive 23.00 Speciale Mi-Sex
0.10 Miriam si sveglia a "Stagione 6: dalle
mezzanotte (Horror, 21.00 alle 22.00" ne" 21.15 Deejay Today Missione relitti 20.30 Il campionato dei
1983) con Catherine 0.28 Anica Flash - TGCom 22.00 Fist of Zen 21.45 Via Massena 8.00 Odeon 24: Soldi campioni TelePadania
Deneuve, David 0.32 Super Troopers 22.30 The Boondocks 22.00 Deejay chiama Italia 9.25 Odeon 24: 23.00 Odeon 24: Yellow 20.30 TG Nord
Bowie. Regia di (Commedia, 2001) 23.00 South Park "Best of..." Videocommunity 21.07 TG Sport
Tony Scott. con Brian Cox, An- 23.30 Speciale MTV News 23.30 Via Massena 9.30 Odeon 24: Italia oh!
Telelombardia 21.15 Da Nord a Nord
1.45 The Dead Zone dré Vippolis. Regia 0.00 Best of Neurovisione 23.40 Nientology 10.00 Odeon 24: 7.00 Buongiorno 21.28 TG Politica
"L'apparenza" di J. Chandrasekhar. 0.30 Best of Neurovisione 0.10 The Club Con i piedi per terra Lombardia 21.58 TG Mondo
SPETTACOLI TV Martedì 6 aprile 2010 33
a cura di Giorgio Carbone
I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
Premium cinema ore 21 Cinema Max ore 21 Cinema Mania ore 21 Universal ore 23.55

Will Hunting Con Air The burning plain Ore 10: calma piatta
Will è un genio della matematica, ma un’in- Il con air è un aereo che trasporta i detenuti. Una quarantenne adultera e una trentenne Due coniugi in crociera raccolgono un nau-
fanzia penosa ne ha fatto un mezzo teppi- Un giorno i galeotti si ribellano. Film d’azio- di piccola virtù. Nel finale sapremo che sono frago. Per poi sapere che è un assassino. Bella
stello. Un prof lo rimette in carreggiata. Da ne truculento, ma ben diretto e pieno di madre e figlia. Charlize Theron e Kim Basin- versione di un giallo di Charles Williams. Ri-
vedere, nonostante la tesi edificante. “facce” (Malkovich, Buscemi, Danny Trejo). ger gareggiano in bravura e bellezza. velò una grintosa ventenne, Nicole Kidman.

I FILM LO SPORT TELEFILM SHOW E DOCUMENTARI RAGAZZI


16.20 La tomba di Ligeia 11.00 Curling, Campionati del mondo 20.00 Teen Angels CN 18.30 Effetto Rallenty D 17.00 Le tenebrose avventure di
Con Ronald Adam MGM maschili Round Robin: Dani- 20.05 N.C.I.S. "Il giorno del giudizio - 19.00 Speciale "Tiger Woods" SKU Billy & Mandy CN
16.40 The Millionaire marca - Svezia (Diretta) ES seconda parte" FC 19.00 Megastrutture giganti 17.20 Spongebob NCK
Con Dev Patel SCMa 14.30 TG Sport RSP 20.15 Il mondo di Patty DY "Aeroporto" NGC 17.29 I Simpson "La città di New York
17.00 Milk 14.45 Sollevamento pesi, Campionato 20.20 ICarly NCK 19.00 Come è Fatto D contro Homer" F
Con Sean Penn SC1 Europeo (Diretta) RSP 20.28 La tata 19.05 In principio era la Terra 17.50 Spongebob NCK
17.10 Juno 15.00 Sollevamento pesi, Campionato "Genitore in blue jeans" FL "Nel cuore del Krakatoa" THC 17.56 Futurama
Con Ellen Page SCH Europeo Donne 53kg (Dir.) ES 20.28 I Jefferson 19.30 Come è Fatto D "La macchina satanica" F
17.20 End Game 15.30 Calcio, UEFA Champions League "Jeffersons Greatest Hits" FR 20.00 David Letterman Show SKU 18.20 Bakugan CN
Con Cuba Gooding Jr. SCM Chelsea - Inter (Sintesi) SP1 20.42 La vita secondo Jim 20.00 La corsa alle armi 18.23 I Simpson
17.20 FBI: Protezione testimoni 2 15.55 Calcio, UEFA Champions League "Dritto in buca" F "Super-portaerei" THC "Vado a Osannalandia" F
Con Bruce Willis SCF D. Kiev - Inter (Sintesi) SP1 21.00 Castle "Storia di un truffatore" FL 20.00 Indagini ad alta quota 18.45 Teen Titans CN
17.38 City Hunter 16.00 Il favoloso mondo degli Az- 21.00 Quincy "Casa senza uscita" FR "Disastro nel Mar Rosso" NGC 18.50 American dad
Con Jackie Chan C zurri (Replica) SP2 21.10 90210 "Aiutami, Rhonda" F 20.00 Top Gear D "Il mese del mistero nero" F
17.40 Una nuova stagione 16.00 Rubrica Games Episodio 27 SP3 21.55 The Ex List "Bella e la Bestia" FL 21.00 Nude e belle SKU 19.10 Ben 10: Forza Aliena CN
Con Penelope Ann Miller MGM 16.20 Calcio, UEFA Champions League 21.58 Quincy "Strane amicizie" FR 21.00 La guerra degli dei 19.35 The Batman CN
18.55 Water Horse Inter - Rubin Kazan (Sint.) SP1 21.59 Criminal Minds "Thor, la guerra" THC 19.47 I Simpson "Il cantastorie"
Con Emily Watson SCH 16.30 Curling, Campionati del mondo "Schiavo del dovere" FC 21.00 Mystery Files "Cleopatra, "La paura fa novanta XII" F
19.00 Giochi di potere maschili Round Robin: Scozia - 22.00 90210 "San Valentino" F memorie dall'alcova" NGC 20.45 I pinguini di Madagascar NCK
Con Harrison Ford SCM Germania (Diretta) ES 22.40 Fiore e Tinelli DY 21.00 Destroyed in Seconds D 20.50 Le nuove avventure di
19.05 Giù al Nord 16.30 Free Style Episodio 13 SP2 22.45 Ugly Betty "Blackout!" FL 21.30 Mystery Night Scooby Doo CN
Con Kad Merad SCMa 16.30 Hockey ghiaccio, NHL Detroit - 22.49 Dr. House - Medical Division "Cerchi nel grano" NGC 21.10 Spongebob NCK
19.10 Dungeons & Dragons 2 Nashville (Replica) SP3 "Una lezione per House" F 21.30 Destroyed in Seconds D 21.15 Shin-Chan CN
Con Bruce Payne SC1 16.45 Calcio, UEFA Champions League 22.52 Law & Order 21.50 Cambio vita... 21.30 Spongebob NCK
19.20 Il barone rosso Inter - Chelsea (Sintesi) SP1 "Omicidio su commissione" FC Mi trasformo! SKU 21.40 Gli amici immaginari di casa
Con John Phillip Law MGM 17.00 Giochi Paralimpici Invernali 2010 22.55 I Jefferson "A Small Victory" FR 22.00 La principessa vampiro THC Foster CN
19.20 Winnie - Il mio amico orso Sci di fondo: 15Km maschile DY NCK
23.05 The Sleepover Club 22.00 Il mistero delle linee 21.55 Spongebob
Con Michael Fassbender SCF Sitting (Replica) SP2
23.20 My Spy Family CN di Nazca NGC 22.05 Titeuf CN
19.20 Ellie Parker 17.10 Calcio, UEFA Champions League
23.26 Il mio amico Arnold 22.00 I'm Alive "Viaggi" D 22.25 Johnny Test NCK
Con Naomi Watts C Chelsea - Inter (Sintesi) SP1
"Sam's Big Brother" FR 23.00 David Letterman Show 22.30 Hero 108 CN
21.00 The Burning Plain 17.35 Calcio, UEFA Champions League
23.40 Medium "Il ritorno di Walker" FL (Replica) SKU 22.50 Avatar NCK
Con Charlize Theron SCMa Inter - CSKA Mosca (Sint.) SP1
23.45 C.S.I. Miami 23.00 C'era una volta in Sud 22.55 I Fantastici 4 CN
21.00 Con Air 18.00 Sky Calcio Prepartita (Dir.) SP1
"Il senso delle cose" FC America "Dittatura" NGC 23.20 Mix Master NCK
Con Nicolas Cage SCM 18.00 Sollevamento pesi, Campionato
21.00 Orchidea selvaggia Europeo Uomini 62Kg (Dir.) ES
Con Mickey Rourke MGM 18.00 Basket, Serie A maschile CANALI PREMIUM DIGITALE TERRESTRE
21.00 Il Dottor Dolittle 2 Bologna - Ferrara (Sintesi) SP2
0.57 Moonlight "Episodio pilota: 1.03 La polveriera (Drammatico,
Con Eddie Murphy SCF 18.30 Calcio, UEFA Champions League Joi I vampiri non esistono" con Alex 1998) con Miki Manojlovic.
21.00 La verità è che non gli piaci CSKA Mosca - Inter (Dir.) SP1
19.27 Detective Monk "Il sig. Monk e O’Loughlin Regia di Goran Paskaljevic.
abbastanza 18.30 Calcio, Liga Racing Santander - 2.51 Appuntamento a Brooklyn
Sharona" con Tony Shalhoub 1.46 Sliding doors (Commedia, 1998)
Con Ben Affleck SC1 Real Madrid (Replica) SP3 20.12 Cold Case "Il testamento" con Gwyneth Paltrow, John Lin- (Commedia, 1998) con J. Pinkett
21.00 Il segreto di Vera Drake 19.00 Rubrica Eurogoals Flash ES con Kathryn Morris ch. Regia di Peter Howitt. Smith. Regia di D. Mayer.
Con Imelda Staunton C 19.00 Rubrica Wrestling WWE 21.00 Law & Order - Unità Speciale
21.10 Una culla per cinque Experience Episodio 40 SP2 "Solitudine" "Amnesia" con Chri- Steel Premium Calcio
Con Kimberly J. Brown DY 19.10 Sollevamento pesi, Campionato stopher Meloni 18.30 Calcio, UEFA Champions League
18.10 Distretto di Polizia 9 "Quando
21.15 Shoot'em Up Europeo Uomini 62Kg (Dir.) ES 22.30 The Forgotten "Il cadavere nel si fa sera - prima parte" "Quando CSKA Mosca - Inter (Diretta) € 8
Con Clive Owen SCH 20.00 Sky Calcio Prepartita (Dir.) SP1 fiume" con Christian Slater si fa sera - seconda parte" con 20.25 Studio Champions League (Dir.)
22.35 Drive me crazy 20.00 Boxe, Da definire ES 23.19 The Black Donnellys "Bugie" Simone Corrente 21.00 Calcio, UEFA Champions League
Con Melissa Joan Hart SCF 20.00 Rubrica Wrestling WWE Do- con Michael Stahl-David 20.10 The West Wing - Tutti gli uomini CSKA Mosca - Inter (Replica)
22.50 Fast Girl mestic Raw Ep. 41 (Repl.) SP2 0.05 The District "Il prezzo della del Presidente "Faccia a faccia" 22.40 Studio Champions League (Dir.)
Con Mircea Monroe SCH 20.15 Games Episodio 27 (Repl.) SP3 sopravvivenza" con Jonathan con Allison Janney
22.55 The Onion Movie 20.45 Calcio, UEFA Champions League LaPaglia 21.00 Red Dragon (Thriller, 2002) con Premium Calcio 1
Con Daniel Chacon SCMa Barcellona - Arsenal (Dir.) SP1 0.53 Packed to the Rafters "Cambia- Anthony Hopkins, Edward Nor- 20.45 Calcio, UEFA Champions League
22.55 Roba da matti 20.45 Calcio, UEFA Champions League menti" "Il castello di carte" con ton. Regia di Brett Ratner. Barcellona - Arsenal (Dir.) € 8
Con John Larroquette MGM CSKA Mosca - Inter (Repl.) SP3 Rebecca Gibney 23.05 Io sono leggenda (Azione, 2007)
23.00 The Reckoning - 21.00 Curling, Campionati del mondo 2.28 The Middle "Episodio pilota: con Will Smith, Alice Braga. Re- Studio Universal
Percorsi Criminali maschili Round Robin: Germa- Una super mamma" "Tutto è gia di Francis Lawrence. 18.35 Harry ti presento Sally (Comme-
Con Willem Dafoe SCM nia - Canada (Diretta) ES possibile" con Patricia Heaton 0.50 4400 "Visioni dal futuro" con dia, 1989) con Meg Ryan, Billy
23.09 The Mother 22.00 Basket, NCAA Basketball Patrick Flueger
Con Anne Reid C 2009/2010 Finale (Replica) SP2
Mya 1.40 I Viaggiatori "Sindrome da viag-
Crystal. Regia di Rob Reiner.
20.25 Alfred Hitchcock presents
23.15 Il caso dell'infedele Klara 22.45 Sky Calcio Postpartita (Dir.) SP1 18.30 Lezioni di cioccolato (Commedia, giatori dimensionali" con Jerry "Salvataggio"
Con Claudio Santamaria SC1 22.45 Calcio, UEFA Champions League 2007) con Luca Argentero, Vio- O’Connell 21.00 Viaggio nel cinema americano
0.30 Blue Steel Barcellona - Arsenal (Repl.) SP3 lante Placido. Regia di Claudio "Intervista Ethan Hawke"
SCH ES Cupellini. Premium Cinema 21.15 La neve cade sui cedri (Dramma-
Con Louise Fletcher 23.00 Rubrica Free Ride Spirit
0.30 Omicidio al neon per 23.00 Rubrica La strafa verso 20.12 Close to home "Indagine segreta" 19.07 I giochi dei grandi (Drammatico, tico, 1999) con Ethan Hawke. Re-
l'ispettore Tibbs Sud Africa 2010 RSP con Jennifer Finnigan 2004) con Mark Ruffalo, Laura gia di Scott Hicks.
Con Sidney Poitier MGM 23.30 Rubrica Euro Numeri (Repl.) SP1 21.00 Una Top model nel mio letto Dern. Regia di John Curran. 23.25 Viaggio nel cinema americano
(Commedia, 2006) con Daniel 21.00 Will Hunting - Genio Ribelle "Evento Auditorium Ethan
LEGENDA HD Canale disponibile anche in alta definizione Auteuil. Regia di Francis Veber. (Drammatico, 1997) con Matt Hawke"
C Cult FL Fox Life SCH Sky Cinema Hits HD
22.29 Gossip Girl "Il Ballo delle Debut- Damon, Ben Affleck. Regia di 23.55 Ore 10: calma piatta (Thriller,
CN Cartoon Network MGM Metro Goldwyn Mayer SCMa Sky Cinema Mania tanti" con Blake Lively Gus Van Sant. 1989) con Sam Neill, Nicole Kid-
D Discovery Channel HD NCK Nickelodeon SCM Sky Cinema Max HD 23.16 The Vampire Diaries "La storia si 23.11 Febbre da cavallo - La mandraka- man. Regia di Phillip Noyce.
ES Eurosport HD NGC National Geographic HD SP1 Sky Sport 1 HD ripete" con Nina Dobrev ta (Commedia, 2002) con Gigi 1.35 Il mistero dell'acqua (Drammati-
DY Disney Channel RSP Rai Sport Più SP2-3 Sky Sport 2 HD - 3 HD
F - FR Fox HD - Fox Retro SC1 Sky Cinema 1 HD SKU Sky Uno 0.03 Skins "Cassie" con Joseph Proietti, Enrico Montesano. Regia co, 2000) con Catherine McCor-
FC Fox Crime HD SCF Sky Cinema Family THC The History Channel Dempsie di Carlo Vanzina, Enrico Vanzina. mack. Regia di Kathrin Bigelow.
34 Martedì 6 aprile 2010
@ commenta su www.libero-news.it

::: Sport
SPAGNA Giocatori in sciopero, Liga programma un turno di stop
Il calcio spagnolo si ferma per sciopero. Ad annunciarlo la Asociacion de Futbolistas Espanoles (AFE),
l’assocalciatori iberica. La decisione rappresenta una forma estrema di protesta dell’associazione che
rappresenta i giocatori contro i ritardi nel pagamento degli stipendi da parte di molti club: lo sciopero
riguarderà tutte le categorie del calcio professionistico e si svolgerà nel weekend del 17 e 18 aprile.

:::
Il pallone di Luciano
Ora i complotti anti-Josè CHAMPIONS
arrivano addirittura in Russia
::: LUCIANO MOGGI
 È un fatto veramente
curioso che stasera l’Inter deb-
ba avere come ostacolo più il
ta finale è comunque un godi-
mento. In tema di Inter, anno-
to che Bruno Bartolozzi è ca-
Inter
masochista
campo sintetico che la forza duto su una buccia di banana,
della squadra avversaria. È ve- sabato notte a Controcampo.
ro anche che questo tipo di Mentre parlava dello scudetto
prato non ha mai inciso troppo 2006 assegnato all’ Inter da
sui risultati, anche se non può una commissione “interna-
essere trascurato il disagio che zionale” di saggi, il presidente
può derivarne a chi non è abi- di quella commissione Ghe-
tuato, rispetto a chi ne cono- rard Aigner, ex segretario ge-
sce, ad esempio, i risvolti che la nerale dell’Uefa, diceva papale
palla subisce, in special modo i papale all’Ansa che non era
portieri. In più, com’è noto, il stato lui “ma Guido Rossi a da-
Cska ha usufruito di un turno re lo scudetto 2006 all’Inter”.
di vigilia di tutto riposo, aven- “Da me – ha aggiunto Aigner –
do trovato il modo di prendere arrivò solo un parere positivo
a pretesto la paura di attentati, in base agli statuti, alla generi-
che non è stata invece conside- ca possibilità di riassegnare il
rata per un’altra partita rego- titolo dopo la revoca alla Ju-
larmente giocata. Anche per ventus”. Rilevo l’aggettivo “ge-
questa circostanza, il peso spe- nerica”, ricordo come tutti
cifico atto ad influenzare il ri- sanno che Rossi era stato com-
sultato in maniera negativa è ponente del Cda dell’Inter.
piuttosto scarso, perché tra Oggi alle 18.30 Inter in campo a Mosca contro il Cska, ritorno dei quarti di finale
l’altro quattro giocatori dell’In- Blanc assente
ter hanno riposato, per squali- Muntari in allenamento colpisce duro Sneijder: è a rischio. Mourinho ancora polemico:
fica: Maicon, Zanetti, Lucio ed Mi piange il cuore dovermi
Eto’o. addentrare nella situazione in- «Loro sabato non hanno giocato? Sono come il Milan. Il campo sintetico ci penalizza»
È comunque buona norma verosimile in cui vive la Juven-
non sottovalutare mai nessun tus. Se si scomodano raffronti
avversario, meno che mai in negativi risalenti agli anni ’60, ::: CLAUDIO BRIGLIADORI al 50%, Sneijder giocherà. In caso fatto i complimenti al dottor Gal- con è uno dei pochi, tra gli interi-
campo esterno. En passant, il significa che non è solo crisi, MOSCA (RUSSIA) contrario, è pronto al suo posto liani, che ha fatto quella che nei sti, a dirsi entusiasta dell’erbetta
Cska non potrà schierare (per ma molto di peggio. A Blanc Dejan Stankovic, altrimenti in liz- nostri paesi chiamiamo una gio- («Com’è il campo? Molto buono,
squalifica) il suo giocatore di che non ha ritenuto addirittu-  Le condizioni di Wesley za per un posto a centrocampo. cata intelligente» ha aggiunto mi piace»), Goran Pandev fa il paio
maggior peso, Krasic, oltre ad ra di seguire la squadra in tra- Sneijder, l’erba sintetica dello sta- Il tecnico portoghese si rab- Mourinho a proposito dello spo- col suo allenatore. «Oggi abbiamo
Aldonin. Se ci aggiungiamo sferta, qualunque possa essere dio Luzhniki, gli avversari. Queste buia, invece, quando gli si parla di stamento di alcune gare di cam- provato il campo in allenamento:
l’andata a San Siro finita 1-0 (il stato il motivo, anche l’ultimo nell’ordine, le principali preoccu- Cska ed erba sintetica. La squadra pionato e Coppa Italia del Milan, certo, è diverso, è più difficile del
migliore risultato per vantaggi tifoso potrebbe ricordare che pazioni di Josè Mourinho e russa sabato ha rinviato il match contro Fiorentina e Udinese, pri- campo naturale, la palla rimbalza
di stretta misura), ne consegue la somma degli incarichi che dell’Inter alla vigilia del ritorno dei casalingo contro lo Zenit per que- ma di lanciare un’altra stoccata ai meno e va più veloce, ma supere-
una più che probabile qualifi- ha voluto ricoprire non può in quarti di Champions, questa sera stioni di ordine pubblico, e la deci- moscoviti: «Se allenerei in Russia? remo anche questa difficoltà, noi
cazione, forse anche con gloria alcun modo giustificare simili alle 18.30 a Mosca contro il Cska. sione non è andata giù a Josè: «Il Solo al Cska così posso cambiare vogliamo vincere ad ogni costo».
suppletiva. Mourinho dovreb- assenze. Tutto sommato, che gli uomini di Cska ha già fatto una cosa per vin- le partite quando voglio».
be sentirsi infatti tranquillo: Di fronte a tanta insipienza Leonid Slutsky non siano la peg- cere domani (oggi, ndr): non ha Oltre ad un’avversaria più fre- TRIPLETTA L’impressione
qualcuno gli ha risolto il caso della società è tempo che la giore delle minacce, nonostante giocato sabato. Hanno utilizzato sca e riposata, le insidie secondo generaleè chein casaInter, ilpen-
Balotelli (il club, con l’aiuto di squadra ne assuma le veci, fa- l’1-0 di San Siro non metta com- una scusa un po’ triste, ma l’han- Mou arrivano direttamente dal siero sia un po’involontariamente
Raiola, il manager del calciato- cendo corpo unico, trovando pletamente al sicuro i nerazzurri, è no fatto molto bene. Certo pote- manto erboso del Luzhniki. «Con anche sull’altro quarto, a Barcello-
re), finalmente non va in da sola il cemento psicologico. una buona notizia. Senza gli squa- vano dire la verità». E poi, la pun- il campo sintetico sono tutti svan- na tra catalani e Arsenal (2-2 a
Champions con una sconfitta I giocatori possono riuscire a lificati Krasic e Aldonin, i russi per- zecchiatura al Milan: «Mesi fa ho taggi per noi - è sicuro lo Special Londra, all’andata): dal Camp
alle spalle, anzi il Bologna è sta- liberarsi del peso insopporta- dono molto in fase di conteni- One -. La partita sarebbe stata Nou uscirà la possibile avversaria
to superato in scioltezza. Per bile di sconfitte infinite che do- mento e di spinta. La cattiva noti- molto più bella su un campo na- della semifinale. Questa sera, in
come è fatto lui sono però sicu- vrebbero essere lo specchio di zia, però, è arrivata ieri inaspetta- turale». Mentre il brasiliano Mai- Spagna, mancheranno due assi in
ro che sperasse in qualcosa di insufficienze tali che non pos- ta: all’inizio della partitella
più: in un intoppo, ad esem- sono appartenere a questa Sneijder ha subito una dura entra-
pio, delle due avversarie che lo squadra. Può essere l’ultima ta dal compagno Sulley Muntari,
tallonano, il Milan che ha vinto
a Cagliari grazie ad un’autore-
frontiera per salvare la stagio-
ne, ancora non perduta grazie
che lo ha colpito involontaria-
mente al piede destro. Subito
Sabotaggi Da Catania al pestone
al rallentamento delle altre.
te definita tragicomica, e la Ro-
ma, passata di misura a Bari. Chi stava davanti, come il Pa-
soccorso dai sanitari, l’olandese
dopo alcuni minuti si è tolto Sulley, ma da che parte stai?
lermo, si è fermato e, sebbene entrambe le scarpe ed è torna-
I sondaggi... raggiunto dalla Samp e avvici- to negli spogliatoi. ::: MOSCA avanti sia stato sempre nella di-
nato dal Napoli, ha lasciato rezione sbagliata: idolo, sì, ma
I sondaggi continuano a ve- l’ultimo posto Champions a INSIDIE Un brutto se-  Difficile che dei tifosi non interisti. Prima, nel-
dere i giallorossi favoriti per il tre punti. La Juve si dia una gnale, che però non getta Sulley Muntari di- la sciagurata serata di Catania
titolo, mentre i rossoneri scon- scrollata, la squadra, non la di- nella disperazione Mouri- venti mai un idolo. batte tutti i record negativi possi-
tano una perdita di fiducia an- rigenza che non ha saputo nho: «Wesley ha avuto un Umile, grintoso, a bili per un umano giocatore di
che tra i tifosi. Ci crede solo svolgere né ruolo né funzione. problema, aspettiamo e Sulley Muntari LaP tratti anche tra- pallone: entra, commette fallo al
Leonardo, che però recita la Di più: quando si ordina il si- speriamo. Sono positi- scinatore. Ma non limite, si becca un giallo, puni-
sua parte. Rispetto ad un tor- lenzio stampa, almeno un diri- vo, secondo me gioca» Questa è in certo un giocatore zione per gli altri, lui va in bar-
neo che sembrava già deciso, gente deve mettere la faccia questo momento la gara più im- da copertina. Eppure nelle ultime riera, gli altri tirano, lui salta,
che è stato risvegliato per spiegarne i motivi, e non portante della stagione e rischio settimane il ragazzo si sta impe- colpisce la palla di mano in area,
dall’enorme dilapidazione di lasciare sulle spalle dei gioca- tutto quello che posso e devo ri- gnando e qualche passo in avanti rigore, ammonizione, espulsione.
punti da parte dell’Inter, la lot- tori il peso della negatività. schiare». Vale a dire: anche se solo l’ha fatto. Peccato che il passo in Tutto in 120”. Mica male, il ra-
SPORT Martedì 6 aprile 2010 35
@ commenta su www.libero-news.it

Max multa dall’Amburgo


«Torna in Perù». Guerrero furioso tira una bottiglia a un tifoso, poi si scusa
::: AMBURGO della sua squadra scagliandogli contro “Hamburger Abendblatt”. La dirigenza ro. Il peruviano, che ieri ha chiesto scusa,
una bottiglietta di plastica piena d’acqua e dell’Amburgo ha annunciato che «nei sarebbe stato apostrofato con insulti del
 Paolo Guerrero perde la testa e ora colpendolo in volto. Un episodio per il prossimi giorni» assumerà sanzioni seve- tipo: «Torna in Perù» o «sporco omoses-
rischia la rottura con l’Amburgo. L’attac- quale rischia non solo una squalifica, ma re nei confronti del giocatore (probabile suale». Curioso: lo stesso attaccante a
cante peruviano durante la partita di Bun- anche il licenziamento. «Potrebbe essere una maxi-multa). La commissione disci- gennaio aveva impiegato un mese per
desliga contro l’Hannover giocata dome- stata l’ultima partita di Guerrero con plinare della Federcalcio tedesca aprirà rientrare dal Sudamerica a causa della P. Guerrero Ap
nica, ha risposto agli insulti di un tifoso l’Amburgo», scrive il quotidiano locale un procedimento nei confronti di Guerre- paura di volare.

DE SANTIS
«Farsa Calciopoli, ha nascosto il peggio»
L’ex arbitro: «Ignorate telefonate più gravi delle mie. Era la Figc che ci chiedeva di parlare coi club»
::: segue dalla prima tutto con le “nuove”intercettazio-
FABRIZIO BIASIN ni». 15° ESONERO IN A
. Già, riesumate dopo 4 anni...
(...) era d’accordo e lo portava in
palmo di mano. Poi il caos Calcio-
«Qui tutti si stupiscono ma sono
cose che noialtri diciamo da sem- Il Livorno
poli e il fischietto beato finisce nel
marasma: arrivano il processo
pre e comunque non era mica vie-
tato parlare con i dirigenti. Tutti fa fuori Cosmi
sportivo, la condanna a quattro
anni di squalifica, gli insulti, le mi-
chiacchieravano con tutti. Anzi, sa
cosa le dico? Era proprio la Figc Torna Ruotolo
nacce e l’altro processo, quello pe- che invitava ad aumentare i con-
nale tuttora in corso. Niente di tatti tra arbitri e club. C’era stata LIVORNO Il tormentato
speciale, ma a un bel punto salta- addirittura una proposta per far rapporto tra Serse Cosmi e il
no fuori le vecchie intercettazioni, allenare i fischietti nei centri spor- Livorno si chiude un’altra
si rimescola la zuppa e le prospet- tivi delle società». volta. Con l’esonero del tec-
tive cambiano di un bel po’. E allora com’è che lei è finito nella nico umbro sale a 15 il nu-
Buona Pasquetta, De Santis. melma? mero delle panchine saltate
«Sono stato a Riccione: bel mare, «Si è voluto punire alcune perso- in serie A nella stagione in
splendida giornata». ne: Moggi, Giraudo, Bergamo, corso: Cosmi, che aveva pre-
Con la fidanzata storica? L’avvoca- Pairetto e un po’ di arbitri. Gente so il Livorno lo scorso otto-
tessa? che ha fatto quello che facevano bre subentrando a Gennaro
«No, non è più la mia fidanzata. Al gli altri». Ruotolo (ora richiamato alla
PIEDE KO processo penale sono difeso Gli altri chi? guida degli amaranto), aveva
L’interista Wesley Sneijder, dall’avvocato Gallinelli, davvero «Moratti per esempio, ma anche il provato a dimettersi il 24
25 anni, è a rischio per il bravo. Insieme al legale di Moggi mio ex collega Collina. Le telefo- gennaio, ma la sua richiesta
ritorno di questa sera a Mo- Prioreschi, al controesame, ha nate che stanno uscendo dimo- era stata respinta dal presi-
sca contro il Cksa: il com- spianato la strada agli altri legali». strano che eravamo tutti nella dente Spinelli.
pagno Muntari lo ha messo Andiamo subito al sodo: a suo tem- stessa barca. Quelle di Collina, per Insieme a Ruotolo non tor-
ko ieri in allenamento Ap po lei faceva parecchio gli interessi esempio, sono più pesanti delle nerà invece il “tutor”Vittorio
della Juve e di Moggi, dica la verità. mie: chiede a Meani di parlare con Russo. Rutolo non ha ancora
«Guardi che io sono stato condan- “il capo” Galliani, ci andava a ce- il patentino per poter allena-
gol all’andata, Ibrahimovic e Fa- nato solo per Lecce-Parma 3-3 del na. Faccia lei...». re nella massima serie, ma
bregas. Prima però, occorre liqui- 29 maggio ’05. Per gli inquirenti ho E lei? Cenette con i potenti? potrà andare in panchina da
dare il Cska. Mou pensa anche al determinato il pareggio che ha sal- «Nessuna». solo «perchè il regolamento
4-2-3-1 portafortuna, con Pandev, vato la Fiorentina, ma lo stesso Ze- Tutti colpevoli insomma. consente una deroga per
Sneijder (o Stankovic) ed Eto’o man, allenatore del Lecce, disse «No, tutti innocenti. Non c’è nulla l’ultima porzione di campio-
dietro Milito. In panchina Balotel- che avevo arbitrato in maniera re- di penalmente rilevante. Oggi co- nato», ha spiegato il diretto-
li, rientrato con gol sabato contro il golare». me quattro anni fa». re generale Claudio Garzelli.
Bologna: «Sono felice che è torna- Sì vabbè, ma Moggi? Le chiamate? Ma il processo sportivo... Questa mattina è in pro-
to in squadra - ha commentato ieri «Non esistono telefonate con «Il processo sportivo è stato una gramma un colloquio tra il
Mourinho -, perché c’è bisogno di Moggi, controlli pure...». farsa, chiuso in un mese con nes- dg e Ruotolo che definirà an-
tutti i giocatori». L’obiettivo, d’al- Ti credo, usavate le schede svizze- suna possibilità di difendersi. che gli ultimi dettagli relativi
tronde, è ambizioso: «Se passiamo re... Chiesi di portare prove filmate, al resto dello staff tecnico e
noi e il Bayern Monaco, saremo le «Guardi che anche questa cosa è praticamente mi risero in faccia». nel pomeriggio il tecnico, al
uniche squadre in Europa che stata provata: io non ho mai utiliz- Ora invece... quale era stata affidata la
possono vincere campionato, zato nessuna scheda svizzera, nè «...si sono accorti tutti. Anche il panchina della Primavera,
coppa nazionale e Champions. È l’ho mai avuta. L’indagine ha di- Colonnello Auricchio che ha sele- guiderà l’allenamento.
vero chealla fine si puòanche non mostrato che non c’è riscontro tra zionato le intercettazioni ora lavo- Questa la cronologia dei
vincere nulla, ma essere ai primi di FISCHIETTO IN PUNIZIONE le chiamate effettuate verso quella rerebbe in maniera diversa. Il pro- cambi nella serie A 2009-
aprile in questa situazione vuol di- L’ex arbitro Massimo De Santis, squalificato per quattro che doveva essere la “mia” scheda cesso sportivo va rifatto». 2010: 1 settembre - Roma:
re che la squadra sta disputando anni dalla giustizia sportiva LaPresse e la presenza del sottoscritto. Per Quattro anni fa doveva andare al Ranieri per Spalletti (dimis-
una grande stagione». capirci: la telefonata allacciava la Mondiale. sionario). 21 settembre - Ata-
“cella” di Piazza Navona a Roma, «Sì, contro il volere di Moggi tra lanta: Conte per Gregucci. 6
ma io ero al corso per diventare l’altro. Per lui non ero adatto, sba- ottobre - Napoli: Mazzarri
“vice-commissario di polizia pe- gliavo troppo». per Donadoni. 20 ottobre -
gazzo. L’Inter perde 3-1 e tutti a si dice - non piace a quasi nessu- sa col Cska, avversari che hanno nitenziaria”. È tutto provato. Sbagliava in buona fede... Livorno: Cosmi per Ruotolo.
scagliare la croce sul nigeriano, no tra gli interisti. Inizia la par- imparato a bastonarlo a dovere E le altre 5 partite per cui è stato ac- «Certo! Gli arbitri sbagliano sem- 20 ottobre - Bologna: Colom-
colpevole solo di eccessivo ardore. titella, pronti via e tackle duro di fin dai primi minuti, nel vano cusato di avvantaggiare Moggi? pre in buona fede. Ora per esem- ba per Papadopulo. 29 otto-
Sulley ha un groppo in gola, ma Muntari sul piede piede di We- tentativo di impaurirlo e buttarlo «Forse non ha capito: io sono stato pio i fischietti ne combinano di bre - Siena: Baroni per Giam-
riesce a farsi passare l’amaro in sley Sneijder. Intervento deciso, di fuori dalla partita almeno men- condannato solo per Lecce-Par- tutti i colori ma solo perché non paolo. 23 novembre - Siena:
bocca, a dimenticare le delusioni quelli che dovrebbe fare ogni gio- talmente, è andato ko per colpa ma 3-3. Lo sa che esistono un paio sono preparati. Noi eravamo più Malesani per Baroni. 23 no-
di una stagione difficile (come catore che ha voglia di conqui- del suo scudiero, di uno cioè che di telefonate dove Moggi mi dà del bravi nonostante la pressione». vembre - Palermo: Rossi per
quella volta, ad ottobre contro stare un posto in squadra. Ma c’è in partita dovrebbe correre il figlio di buona donna per i punti A chi vanno gli scudetti 2004-05 e Zenga. 8 dicembre - Catania:
San Siro, quando Mourinho lo modo e modo, perché se per di- doppio per coprirgli le spalle e la- che gli ho fatto perdere? Controlli, 2005-06? Mihajilovic per Atzori. 22 di-
sostituisce e tutto, ma proprio ventare titolare occorre azzoppa- sciarlo libero di inventare calcio. controlli: parla con due giornalisti, «Alla Juve. Aveva la squadra più cembre - Udinese: De Biasi
tutto San Siro lo fischia), si mette re la chiave di volta di tutta la co- Questa sera, Sneijder dovrebbe Tosatti e Melli». forte. Poi c’era il Milan. L’Inter ar- per Marino. 11 gennaio - Ata-
sotto e in allenamento dà tutto se struzione, allora forse c’è qualco- recuperare, mentre Muntari sie- D’accordo, è immacolato. Però rivava molto dopo anche se nella lanta: Mutti per Conte. 29
stesso. sa che non va. derà in panchina, pronto a su- con i dirigenti parlava. Supercoppa ’05 con la Juve ha vin- gennaio - Juventus: Zacche-
Pure troppo, visto che ieri, alla Risultato: il povero Wesley, che bentrare. Ma visti i lapsus e gli «Certo che parlavo: con Moggi e to. Arbitravo io...». roni per Ferrara. 10 febbraio
vigilia della partita decisiva a ultimamente se l’è dovuta vedere involontari auto-sabotaggi ver- con tutti gli altri». La gente la riconosce per strada? - Lazio: Reja per Ballardini.
Mosca rischia di far fuori l’uomo con un’influenza che non ne vo- rebbe quasi da chiedergli: Sulley, I nomi prego... «Sì. Fino a un po’di tempo fa mi in- 21 febbraio - Udinese: Mari-
in più dei nerazzurri. Va così: sta- leva sapere di andarsene e, so- da che parte stai? «Meglio di no altrimenti arrivano sultavano, ora mi osannano. Cose no per De Biasi. 5 aprile - Li-
dio Luzhniki, erba sintetica che - prattutto una settimana fa in ca- C. BRI. le solite querele. Tanto verrà fuori da matti...». vorno: Ruotolo per Cosmi.
36 Martedì 6 aprile 2010

VIMERCATE - Vicinanze MISSAGLIA VIMERCATE - Vicinanze


Inserite in contesto esclusivo e residenziale di Immersa nel verde, in zona collinare con splen- In contesto verde e tranquillo deliziosa por-
sole ville, splendide ville singole di 500 mq. e dida vista panoramica villa singola di 250 mq. zione di villa di 240 mq con giardino di pro-
bifamiliari di 350 mq. con giardino privato. La con giardino di proprietà di circa 1000 mq. La prietà di 650 mq e piscina privata. Ottime fi-
scelta dei materiali e la cura del dettaglio ren- villa si sviluppa su di un unico piano oltre a ta- niture. La villa è già divisa in due unità abita-
dono le ville uniche nel loro genere. Possibili- verna. Possibilità di personalizzazioni. tive distinte. Box doppio.
tà di personalizzazione.

MILANO - Via Senato SVIZZERA MILANO - Viale Majno


In locazione, nel centro storico di Milano, in Vicina al centro di Lugano, con vista sul lago e In locazione, nelle immediate vicinanze dei ba-
una delle vie più prestigiose della città, in sta- sui monti, nel quartiere di Viganello, residenza stioni di Porta Venezia, prestigioso spazio com-
bile signorile con servizio di portineria, appar- di nuova costruzione con sole tre unità abitati- merciale, attualmente adibito ad uffici per un
tamento di 300 mq su di un unico livello. La ve, una per piano. Il piano seminterrato ha un totale di 300 mq completamente ristrutturati
classe dell'immobile unita alla sua posizione, giardino sopraelevato rispetto alla strada sot- e cablati.
rendono questo appartamento di alta rappre- tostante, mentre gli altri due piani hanno am-
sentanza, inoltre adatto sia a show room che pi balconi. Gli spazi interni sono luminosi e con
a studio professionale. ampie vetrate.

BRIANZA VIMERCATE VIMERCATE


Posto in meraviglioso contesto d'epoca, all'in- In zona residenziale e a pochi passi dal centro Inserito in uno dei residence più esclusivi, pre-
terno di una cascina elegantemente ristruttura- storico di Vimercate, importante attico di 180 stigioso attico su due livelli di mq. 330. Il suo
ta immersa in un parco condominiale di 14.000 mq. su due livelli con accesso ad uno splendido ampio salone accede ad un elegante terrazzo
mq. con piscina, attico di 186 mq. oltre a 70 mq. ed unico terrazzo di oltre 150 mq. Box singolo. di mq. 60. Circondato da un parco con piante
di terrazzi. Doppio ingresso, uno tramite scali- secolari di oltre 8000 mq. oltre a disporre di
nata in pietra e l'altro tramite ascensore inter- piscina e campo da tennis privati.
no con ingresso diretto alla casa. Finiture di pre-
stigio. Soffitto con travi a vista. Box triplo.

Milano - Ricerchiamo per nostra clientela selezionata immobili di prestigio.

Class Officina delle Idee s.r.l.


Centro Direzionale Energy Park • 20059 Vimercate (MB) - via Monza, 7 • Tel. 039.5966400 - Fax. 039.5966401 www.class-re.com
SPORT Martedì 6 aprile 2010 37
@ commenta su www.libero-news.it

[ INGHILTERRA] [TENNIS] [ SUMO]


Il Newcastle promosso in Premier League Classifica femminile, Pennetta in calo La nuova star ha 15 anni e pesa 145 chili
Il Newcastle torna in Premier League, dopo una sola stagione di Flavia Pennetta in calo nella classifica Wta di tennis. L’atleta Ha 15 anni, è alto 193 cm e pesa 145 chili la nuova star del sumo. Ryoya
purgatorio. Decisivo il pareggio tra Nottingham Forrest e Cardiff: a pugliese è scesa dal 13° al 16° posto. In testa l’americana Serena Tatsu è l’idolo degli appassionati giapponesi, appena inserito nella
quattro giornate i Magpies hanno su 15 punti di sul Nottingham, Williams, davanti alla danese Wozniacki e alla russa Safina. categoria esordienti. I numeri sono da “yokozuna” (gran campione): è
terzo. Sul secondo gradino della Championship si conferma il West Cresce la belga Clijsters, vincitricea Miami e ora tornata nelle top un centimetro più alto e ha soli sette chili in meno dell’attuale cam-
Bromwich Albion allenato da Di Matteo, con 11 punti sul Forrest. ten. L’altra azzurra Francesca Schiavone è al 17° posto. pione, il mongolo Hakuho, che a 15 anni pesava soli 64 chili.

FORMULA 1
Schumi tra i terrestri. Ma chi gliel’ha fatto fare?
Sesto in Bahrain, decimo in Australia, ritirato in Malesia: il ritorno del tedesco nel Circus è un flop. Doveva aspettarselo...
::: FABIO RUBINI della Malesia, stravinto dalle Red
Bull di Vettel e Webber. Senza guai
IN DIFFICOLTÀ
::: I RIENTRI
 C’era una volta un mito dalla tecnici la vettura di Adrian Newey
mascella importante e dalla vittoria ha potuto dimostrare di essere la Il pilota tedesco NIKI LAUDA
facile. Nella sua squadra, rossa co- più avanti sotto molti punti di vista, della Mercedes Si ritira nel 1979 (14° su Brabham), dopo due mondiali vinti (’75 e ’77 su Fer-
me la passione, era il leader incon- anche se con un unico, pesante, in- Michael Schuma- rari. Rientra nell’82 con la McLaren e nel 1984 vince il terzo mondiale.
trastato e i suoi compagni dovevano terrogativo: l’affidabilità. Nono- cher, ex fenomeno ALAIN PROST
sottostare alla dura legge che prima stante i pasticci in qualifica e i guai in Ferrari, in netta Si ritira nel 1991 dopo tre mondiali (’85, ’86 e ’89 su McLaren). Rientra nel
veniva lui, Michael Schumacher da in gara anche McLaren e Ferrari difficoltà in questo 1993 con la Williams e vince subito il quarto mondiale.
Kerpen, Germania, poi tutti gli altri. chiudono la parentesi malese con inizio stagione in
Fu così fino all’anno domini 2006 un mezzo sorriso. Della scuderia di Formula 1 Ap NIGEL MANSELL
quando, tra le lacrime del pubblico Woking diremo più avanti. Ora sof- Si ritira da campione del mondo nel ’92. Da debuttante vince il titolo IndyCar
monzese, una domenica di settem- fermiamoci sul Cavallino e su quel negli Usa. Rientra in F1 nel ’94 con Williams: solo una vittoria in Australia.
bre annunciò il suo ritiro. fumo bianco che al penultimo giro
Tre anni e mezzo dopo l’ex re del- si è levato dal retrotreno di Fernan-
la F.1 si trova costantemente dietro do Alonso gettandolo nello sconfor- VOLLEY CICLISMO
al piccolo principe, Nico Rosberg, to. In Malesia il weekend era partito
che dai test all’ultima prova crono- male con quella scelta sbagliata in
metrata (per non parlare dei Gran qualifica che ha costretto Masse e Super Piccinini: Sospiro di sollievo
Premi) è sempre stato davanti Alonso a partire dal fondo della
all’ingombrante compagno di griglia. In gara, però, i tempi Bergamo è ancora per Petacchi
squadra. Così a più un tifoso vien da hanno detto che tra Rosse e
dire, “ma chi te l’ha fatto fare”. Del Red Bull la differenza non regina d’Europa Rivince Riccò
resto a guardare la storia dei rientri è abissale e potrà essere
eccellenti, Michael rischia di fare colmata al rientro del cir- BERGAMO Continua il mito BERGAMO Al momento è so-
brutta figura. Il “professor” Alain cus in Europa (al Gp di della Foppapedretti nella pal- lo un brutto spavento quello
Prost dopo l’anno sabbatico nel Spagna a Barcellona il 9 lavolo femminile. A Cannes che ha animato la Pasqua in
1992, rientrò (con vittoria al primo maggio), quando le Ros- l’ultimo sigillo delle bergama- casa di Petacchi e Bernucci. La
Gp) l’anno dopo con la Williams e se, e non solo loro, si pre- sche con la conquista della perquisizione della Finanza in
vinse il Mondiale. Più o meno la senteranno con una livrea nuova di Champions League: 3-2 in fi- casa del velocista non ha por-
stessa sorte toccata a un altro ex fer- zecca, aggiornata soprattutto in ter- nale contro Istanbul, al primo tato al ritrovamento di alcun-
rarista, Niki Lauda che, rientrato nel mini aerodinamici. Sulla falsa riga ko stagionale essendo imbat- ché, come testimonia il verba-
1982, riuscì a vincere al terzo Gp e di quella McLaren capace di mette- tuta nel campionato turco (22 le negativo consegnatogli. Al
due anni più tardi si portò a casa il re 10 km/h di differenza in rettilineo vittorie), in coppa di Turchia, compagno di squadra (e di al-
Mondiale con la McLaren. Fino ad tra sé e gli avversari. E poi la Ferrari Supercoppa ed in Champions, lenamenti) invece sono stati
ora il rientro di Michael assomiglia lascia pur sempre la Malesia in prima del match contro Ber- sequestrati alcuni prodotti po-
più a quello del “leone” Nigel Man- testa al mondiale costrutto- gamo.Per leorobicheè ilsetti- tenzialmente dopanti, ma se
sell che, dopo aver vinto il mondiale ri e con la staffetta mo titolo assoluto (tutti negli dimostrerà che sono utilizzati
nel 1992, migrò negli Usa per vince- Alonso-Massa ultimi14anni) edilsecondodi da moglie e fratello non gli si
re, da debuttante, il titolo Indycar al vertice fila. Una cavalcata iniziata con potrà imputare nulla, tanto
nel 1993. L’anno successivo tornò della classi- un paio di sbavature che le ha che la Lampre non commenta
alla Williams dopo la tragedia di fica piloti. costrette al 2° posto nel giro- e conferma la presenza di Pe-
Ayrton Senna e riuscì a vincere l’ul- Chiudia- ne, il passaggio di turno no- tacchi domani nel Gp L’Escaut
timo Gp della stagione in Australia. mo con Ro- nostante la sconfitta nel ri- in Belgio, corsa che vinse un
Nel 1995 firmò con la McLaren ma, sberg, che in torno dei playoff a 12 con- anno fa. A Bergamo si è invece
causa i guai tecnici della vettura, Malesia ha conqui- tro le polacche dello Mu- chiusa con un sorriso per due
corse solo due Gp prima di straccia- stato il primo podio szyna e l’arrivo alla fase fi- la Settimana Lombarda. Suc-
re il contratto. della nuova era Mer- nale grazie alla rimonta nel cesso finale di Scarponi che ha
Ma c’è ancora tempo prima di cedes. L’ultimo lo aveva derby con Pesaro. Il resto è così parzialmente cancellato
definire “flop” il rientro di uno che, conquistato Piero Taruffi, storia recente con l’affer- la beffa della Tirreno-Adriati-
ad ogni buon conto, ha vinto più di secondo a Monza nel Gp mazione su Novara in se- co. L’ultima tappa, in volata,
tutti in questo sport. E un po’ di ri- d’Itala. Era l’11/09/55. Niente mifinale e l’ultimo capo- ha confermato Riccò. Il “Co-
spetto se lo merita pure. Ma è in- male davvero per uno che, a lavoro. Decisive Ortola- bra” ci riproverà al Giro del
dubbio che il ritiro di Michael Schu- inizio anno, doveva fare da ni (20 punti) e Piccinini Trentino in attesa del Giro ve-
macher è la nota in grassetto del Gp agnello sacrificale a Schumi. (22 punti). [M. Mag] ro. [F.Dan]

Da giovedì il Master di Augusta di golf


Il ritorno di Woods: «Sono un altro, vedrete»
::: AUGUSTA (USA) piedi ma con tanta voglia di rico- giorno per me. Questo mondo mi nel giardino di casa sua, perché
minciare là dove aveva lasciato. è mancato molto, gli amici anche, questi prati della Georgia lo sono
 Al mattino ha provato i col- Il pubblico sembra non averlo ma francamente non sapevo cosa visto che qui ha vinto quattro vol-
pi, al pomeriggio ha schiarito la abbandonato, così come quegli attendermi». te. La moglie Elin ha saggiamente
voce e la vita d’un colpo gli è sem- sponsor che hanno resistito e ora Il fenomeno nega ancora di deciso di rimanersene a casa, evi- Il golfista americano Tiger Woods Ansa
brata normale. Come se nulla di gongolano. E lui si scioglie, come aver mai assunto sostanze illegali tando il clamore mediatico che la
quello che ha travolto la sua appa- un bimbo al primo giorno di scuo- e ammette come in questi mesi si sua presenza avrebbe prodotto.
rente normalità negli ultimi 5 mesi la dopo una punizione: «Sono stato durissimo «guardare dentro Giovedì al via il primo torneo sta- ed Edoardo Molinari (secondo nassero, 17 anni e alla sua ultima
non fosse mai esistito. Tiger commosso dall’accoglienza del me stesso e aver provocato l’assal- gionale dello Slam. Un torneo che all’Arnold Palmer Invitational con apparizione da Amatore, può es-
Woods rientra al Masters, qui pubblico - ha esordito nella confe- to dei media nella vita di mia mo- per la prima volta vedrà in gara tre tutti i migliori del circuito ameri- sere la vera sorpresa. Perché
dov’è di casa. E la fa ancora da n°1, renza stampa esclusivamente a glie e dei miei figli. Ma oggi sono italiani, nessuno dei quali in Geor- cano) puntano ad un piazzamen- Woods è tornato una certezza.
solo apparentemente in punta di lui dedicata - e questo è un gran qui per gareggiare». Lo farà come gia da turista: i fratelli Francesco to nei primi quindici, Matteo Ma- FEDERICO DANESI
38 Martedì 6 aprile 2010
Martedì 6 aprile 2010 39
@ commenta su www.libero-news.it

uomini& cavalli
[ GALOPPO] [ SICILIA JUMPING TOUR]
Festival degli Emirati arabi in Irlanda Kirchoff su Caruso trionfa ad Augusta
La federazione equestre degli Emirati Arabi Uniti ha concluso un accordo Il tedesco Ulrich Kirchhoff ha vinto ieri il Gran Premio Circuito del
con l’ippodromo Curragh per sponsorizzare il meeting delle Ghinee Mito, Sui campi dell’Adim di Augusta il campione olimpico in-
irlandesi di galoppo. Si chiamerà Abu Dhabi Irish Guineas Festival e vedrà dividuale e a squadre di Atlanta 1996 ha trionfato in sella a Caruso
in pista i 3 anni maschi il 22 maggio nelle Abu Dhabi 2000 Ghinee e le 3 anni (castrone grigio tedesco di otto anni) nella prova più prestigiosa di
femmine il 23 maggio nelle Etihad Airways 1000 Ghinee (Cavallo2000). tutto il Sicilia Jumping Tour. Il montepremi era di 75mila euro.

Trotto a Bologna

La virago Nakitast sbanca l’Arcoveggio


A Pasquetta l’allieva di Enrico Bellei sbaraglia gli avversari nel GP d’Italia: Napoleon Bar secondo a 30 metri
::: ALBERTO CAGNATO
 Weekend di Pasqua imper-
::: la lettera di LUCIA G.
niato sul tradizionale Gran Premio
d'Italia di trotto disputato all'ippo-
dromo bolognese dell'Arcoveggio L’equitazione
tirato a lucido per questa tradizio-
nale classica riservata ai tre anni. Il e il doping di serie C
pubblico, nonostante la giornata
freddina, ha risposto in maniera Visto che siete gli unici veri sostenitori del benes-
confortante (stimabili attorno alle sere animale (gli altri secondo me lo fanno solo
quattromila le presenze) dimo- per convenienza ed ipocrisia), potete spiegarci
strando di gradire l'atmosfera di perché negli altri sport come il calcio, il ciclismo
sagra paesana allestita dagli orga- eccetera eccetera in caso di ricorso al doping
nizzatori con tante bancarelle va- l’atleta viene sospeso per almeno due anni men-
riopinte a polarizzare l'attenzione tre nei cavalli se la cavano con molto meno? È for-
di numerose famigliole che hanno se un doping di serie C quello sugli animali?
preferito trascorrere una sana
giornata all'ippodromo piuttosto Sono arrivate in redazione decine di lettere sul do-
che avventurarsi nella tradizionale ping equestre. Ne pubblichiamo una come sintesi.
gita fuori porta di Pasquetta. Da almeno 4 anni abbiamo sollevato con inchieste
Enrico Bellei, il più bravo e puntuali il problema, proprio perché siamo con-
completo dei driver italiani, ha da- vinti che il doping (soprattutto quello che utilizza
to spettacolo pilotando in un as- CHE ACCOPPIATA sostanze pericolose e dolorose per l’animale) sia
solo perentorio la favoritissima Enrico Bellei in sulky a Nakitast: la una pratica vergognosa. Lo vorremmo innanzi-
Nakitast, capace di surclassare gli Jesolo con in sulky Enrico Bellei. coppia d’oro dell’ultimo Gran Pre- che ora guarda con pieno diritto tutto distinto da quello curativo (sostanze medica-
avversari alla media di 1'13"7, ter- Sul fronte del galoppo la dome- mio d’Italia, vinto ieri a Bologna alle Oaks. Il giorno dopo si è esi- li che hanno lasciato infinitesimali residui) e pub-
zo miglior tempo della corsa. Bel- nica di Pasqua alle Capannelle ha bito Worthado nel “Gardone” che blico (senza tentativi di veli pietosi), e soprattutto
lei in sulky alla figlia di Toss Out proposto significative prove di ha visto l'allievo di Vittorio Caruso vorremmo che i furbetti che lo utilizzano allonta-
sfondava in 500 metri e poi faceva preparazione in vista delle classi- ora guarda con legittime aspetta- spaziare con uno stile perentorio nati per un bel po’ dalla squadra italiana. Insom-
corsa a sé affermandosi con non che di primavera. L'atletica 3 anni tive al “Regina Elena”. che lo pone fra i favoriti del “Pa- ma vorremmo che iniziative positive tipo il Ride
meno di 30 metri di distacco su Blessed Luck ha confermato In campo maschile, nel “Dau- rioli”. fair del cavaliere Orlandi diventassero il life-style o
Napoleon Bar che regolava Ne- quanto di buono aveva fatto vede- mier” intitolato a Mauro Sbarigia - Nel “Gardenghi”, corsa tradizio- se preferite il regolamento morale da seguire nella
mon Winner Sm per il posto d'o- re lo scorso anno con la vittoria giornalista precocemente scom- nale riservata ai tre anni al debut- vita quotidiana. Vorremmo vedere una guerra da
nore. Nel trotto di casa nostra le nel “Dormello”, aggiudicandosi parso - perentorio monologo dal to, si è imposto in modo rocam- parte della Fise a questo riprovevole fenomeno.
affermazioni a ripetizione delle con sicurezza il Premio Bellini sui primo all'ultimo metro per Spirit bolesco L Frank Baum che preva- Uomini che sorveglino un’equitazione nuova e
femmine nei gran premi non fan- 1.800 metri. La puledra sellata dal of Fortune che ha lasciato a due leva nel finale sul fuggitivo Elpais. pulita con i fatti oltre che con i proclami e che non
no ormai più notizia: Nakitast è team Botti ha disposto con auto- facili lunghezze Paladino di Sab- Quest'ultimo, presentatosi ai 400 difendano il campioncino quando questo viene
soltanto l'ultima perla di una serie rità di Mon Crown staccando il la- bia. Spirit of Fortune, di proprietà finali con un vantaggio che sem- tanato con le mani nel peperoncino, per paura di
di virago capitanata dalle varie La- sciapassare per le Oaks a San Siro. della famiglia Borsani ed allenato brava i ncolmabile, si è fatto tro- perdere atleti da medaglie (taroccate). In tanti so-
na del Rio, Lisa America, Fitzge- Sempre in campo femminile il da Bruno Grizzetti, ha destato vare in difetto d'ossigeno nel tratto no al nostro fianco, a partire dal sottosegretario al-
rard Bigi, La Dany Bar ed Island “Torricola” ha laureato con pieno un'ottima impressione ed ora conclusivo, fermandosi letteral- la salute Francesca Martini. Se il doping umano è
Effe che danno spessissimo la pa- merito l'astro nascente Super Mo- punta dritto al “Parioli” dove sarà mente e consentendo così all'av- sbagliato, quello sugli animali è pure vigliacco.
ga al cosiddetto sesso forte. Nel- tiva che, nonostante la resa di due uno dei più attesi. Anche a San Si- versario una vittoria ormai inspe- Ma peggio di ciò c'è il silenzio omertoso e complice
l'“Italia” Filly il successo non è chili a tutte le avversarie, è riuscita ro c'erano un paio di corse di li- rata. Il povero Elpais, arrivato stre- di chi invece dovrebbe essere dall'altra parte della
sfuggito all'altra favorita Nieves Vl a disporre in lotta serratissima del- vello riservate ai giovani con vel- mato, ha fatto davvero tenerezza barricata. Speriamo davvero che la nuova Fise dia
che, guidata con sicurezza da l'ottima Misano Laser. La stellina leità classiche. Il giorno di Pasqua facendo tornare alla mente il cele- segnali di cambiamento ed invitiamo il presidente
Francesco Facci, si è imposta dal siciliana Super Motiva, plasmatasi nel “Cesare degli Occhi” si è fatta berrimo calvario di Rolando Petri Paul Gross a commentare gli ultimi episodi. Dare
primo all'ultimo metro alla media sulla pista di Siracusa, ha mante- davvero ammirare con un prege- nella maratona di Londra di tanti la colpa a qualche povero groom (come qualche
di 1'15"5 dominando Novella di nuto così la propria imbattibilità e vole assolo la qualitativa Monblue anni fa. consigliore vorrebbe fare) sarebbe davvero troppo.

Sarò Franco
Il subcommissario Carabba dà le dimissioni dall’Unire
::: GIANFRANCO FABBRI portante che avrebbe portato un ar- che dovrà passare al vaglio del Col- vento e alla fine, se dovesse la Lega Capannelle, per un importo piutto-
ricchimento professionale di grande legio sindacale, il quale ha chiesto passare il bastone del comando ad sto rilevante, che non può non
 Abbiamo doppiato la Santa livello. Direi che, se il commissario da tempo chiarimenti che sino ad altra forza della coalizione, possia- preoccupare tutto il settore. La ma-
Pasqua, alla fine di questo mese ci non si affretta ad affrontare quello oggi non pare siano stati dati. mo solo augurarci che alla svelta il teria delle concessioni in affitto di
saremo “mangiati” un quarto che oggi si può definire il problema Vi è un'altra situazione squisita- nuovo responsabile dell’Agricoltura ippodromi comunali, credo debba
dell’anno e sino ad ora non mi pare dei problemi: l’approvazione del bi- mente politica che, sino a quando si renda conto della drammaticità prima o poi essere affrontata in un
si possano registrare grandi novità, lancio consuntivo 2009 e preventivo non sarà definita, non sarà semplice della nostra condizione attuale. In quadro generale di equilibrio e reale
se non naturalmente, l’insediamen- 2010. andare avanti: la sostituzione di questo panorama di rapporti non capacità economica del settore.
to del nuovo commissario, dottor Ambedue i problemi, strettamen- Zaia al ministero delle Politiche facili tra l’Ente e le Società di corse, Per evitare il verificarsi dei molti
Tiziano Baggio, con, purtroppo, la te legati per ovvii motivi, faremo Agricole, che tutti ci auguriamo pos- mi pare altri nuvoloni si stiano ad- casi già accaduti, dove un concor-
immediata perdita di una ruota tra i molta fatica ad andare avanti con sa e debba se possibile, restare in densando su questo travagliato rap- rente offriva dieci ed una altro venti
sub commissari con le dimissioni altre iniziative. Immagino le difficol- orbita leghista. porto. o trenta, con risultati disastrosi e ri-
del professor Manin Carabba, a cau- tà che starà incontrando nel reperi- Naturalmente, l’auspicio di cui Mi riferisco alla negata sospensio- cadute negative su tutto il settore.
sa di motivazioni strettamente per- re tutti i documenti necessari ad sopra non può che rappresentare ne per canoni di affitto decisa dal Tanto per citarne uno soltanto, ba-
sonali. una analisi approfondita. un’aspirazione totalmente al di fuo- Tar di Roma nei confronti della So- sta vedere la situazione degli ippo-
Non vi è dubbio una perdita im- Oltre a questa emergenza interna, ri delle nostre possibilità di inter- cietà che gestisce l’ippodromo di dromi fiorentini.
40 Martedì 6 aprile 2010
[BRESCIA] [COMO]
I NUMERI DI IERI
Ristoratori contro le sagre ::: 3 Rapine a mano armata ::: 628 Posti in asili da settembre Allarme sorpasso sul lago
::: 15 Borseggi ::: 215 Posti in più dell’anno scorso
«Ci rubano troppi clienti» ::: 8 Furti d’auto ::: 72 Nuovi posti in via Sordello
«Il Carroccio ci supera»
BEATRICE RASPA a pagina 61 ::: 6 Furti in appartamento ::: 72 Nuovi posti quartiere S. Giulia MARIO ALEMAGNA a pagina 59

Redazione cronaca: viale Majno 42, 20129 Milano; telefono 02.999666; fax 02.99966227; email: milanocronaca@libero-news.eu; Pubblicità: VISIBIL!A, Corso Garibaldi 99, 20121 Milano; telefono 02.36586750, fax 02.36586774

::: Parla il presidente della provincia di Milano


L’EDITORIALE

ROMPICAPO ECOPASS Podestà dà una mano a Letizia


L’IMPORTANTE
È DECIDERE IN FRETTA «Qui non servono commissari»
di MATTEO LEGNANI Il coordinatore duro con la fronda in Regione: inopportuna la lettera al sindaco
 Le elezioni regionali sono alle spalle.
Le vacanze di Pasqua pure. Oggi, per la po- Milano da buttare  A una settimana dalle Re-
litica milanese, inizia il mese di aprile, gionali, il coordinatore lombardo
quello atteso da mesi per mettere mano a del PdL, Guido Podestà, traccia il
Ecopass. «Ci penseremo dopo le elezioni»
hanno detto per settimane a Palazzo Ma-
Il “buco” punto e fissa i paletti. Letizia Mo-
ratti non è né «commissariata» né
rino. Ora devono decidere e non li invidia-
mo. Perché qualunque cosa facciano, sba-
nelle strisce «affiancata», bensì «sostenuta»,
come fu per Roberto Formigoni,
gliano.  Viale Caprilli è in vista delle sue elezioni. «Inop-
L’ex assessore Edoardo Croci, padre del una delle poche strade portuna», per le intepretazioni cui
ticket, non avrebbe avuto dubbi: da tecni- curve della città: porta si prestava al di là delle intenzioni,
co sordo alle ragioni della politica, lui da piazzale Lotto fino al- la lettera degli 8 eletti milanesi in
avrebbe potenziato la sua creatura (alzan- lo stadio di San siro e vi- Regione, la Moratti, ribadisce Po-
do le tariffe d’ingresso o estenendo l’area a ceversa, costeggiando il destà, sarà ricandidata nel 2011, e
pagamento o aumentando le categorie di lato meridionale dell’ip- il tavolo che l’affiancherà fino allo-
auto soggette al pagamento) e tra un anno podromo del galoppo. ra mira, proprio comeè stato per il
se ne sarebbe tornato a casa insieme agli Un viale dove le auto governatore, ad aiutarne la corsa.
altri assessori e al sindaco, stangato dal vo- raggiungono alte veloci- Quanto alla Lega, può legitti-
to dei milanesi inviperiti. tà e dove, a tutela dei mamente chiedere maggiori spa-
Il sindaco Letizia Moratti, però, questo passanti, sarebbe op- zi nella Giunta del Pirellone alla
“lusso” non se lo può permettere. Una portuna una migliore luce dei risultati alle urne, ma te-
nuova stangata-Ecopass non se la può manutenzione delle nendo conto oltre che della quan-
permettere, coi sondaggi che la danno in strisce. Qui ne mancano tità anche della qualità degli as-
grossa difficoltà. Tenerlo così com’è non addirittura alcune, e sessorati. Assessorato alla Sanità,
può, perché già dal prossimo inverno il si- quelle superstiti non è 70% del bilancio regionale, e vice-
stema rischierebbe di operare in perdita a che siano conciate bene. presidenza sono tali da rendere
causa dei costi di gestione elevati e del nu- [Sicki] ragionevole accettare 5 assessora-
mero sempre più ridotto di veicoli paganti ti anziché 6 come richiesto.
(che già nel 2009 sono stati appena il 14%). CARLO SALA a pagina 43
Toglierlo del tutto sarebbe la scelta sulla
carta più auspicabile, non fosse per la fi-
guraccia: significherebbe, di fatto, ammet-
tere il fallimento delle politiche antismog
dell’amministrazione comunale.
Strategia nordista
La soluzione potrebbe essere la classica
via di mezzo: far pagare, cioè, in maniera
permanente l’ingresso ai Bastioni ai diesel
Basta regali alla Lega, La Russa padanizza il PdL
Euro 4 senza filtro antiparticolato, come
già fatto per qualche giorno nel picco
dell’emergenza smog dello scorso inver-
ZONA SEMPIONE  Il partito è impigrito, Igna-
zio La Russa conta di risvegliarlo.
alleati leghisti. Rispetto alle re-
gionali 2005, mancano all’ap-
La traduzione
no. E rinviare ogni decisione strategica al
dopo-voto, quando la Moratti (o chi per
I bagni di De Chirico Il coordinatore nazionale degli
azzurri nei prossimi giorni pre-
pello quasi 150.000 voti. Per al-
cuni, il problema è semplice:
«Nella notte venti lucciole
sono state multate per un
lei) sarà o a casa o rafforzata dalla rielezio- si liberano dal tendone senterà il suo piano per rilancia- con la scomparsa di An, la Lega totale di novemila euro.
ne. re le politiche del PdL, con cambi non ha più avuto rivali nelle sue Nei primi due mesi del
In ogni caso, sarà bene decidere in fret- di MASSIMO COSTA nella struttura (nascerà un coor- battaglie sulla sicurazza. Un te- 2010 i verbali sono stati
ta, per far “digerire” ai milanesi una deci- dinamento per tutto il nord Ita- ma che, secondo il ministro, va 1.716 per 772 mila euro».
sione comunque impopolare (visto che di Il complesso scultoreo dei Bagni Misterio- lia) e soprattutto nei metodi uti- assolutamente recuperato. E Riccardo De Corato
Ecopass si parla) con un grande anticipo sio di De Chirico, a due mesi dal restauro, si lizzati finora per far politica. questo va fatto soprattutto con
sulla campagna elettorale. Consegnare il mostra finalmente senza barriere. Negli ultimi cinque anni, in- una presenza costante sul terri- Cioè: «Il sesso vi conviene
ticket alla propaganda pre-voto della sini- fatti, il PdL ha costantemente torio. farlo a casa vostra».
stra sarebbe un errore imperdonabile. a pagina 45 perso terreno nei confronti degli LORENZO MOTTOLA a pagina 42

Costume Scoperta rosa alla Bicocca: Comasina Il parlamentino rosso


le donne riconoscono prima gli errori straccia la mozione anti-Vallanzasca 1963

::: GIAIA PASSERINI “Neuropsychologia”, ha permesso di ::: FRANCO NICOLETTI migerata banda della Comasina.
chiarire che le azioni finalizzate (quelle Al termine di una seduta infuoca-
 Le donne sono più rapide nel ri- cioè con un preciso scopo), come ad  Non passa la mozione di soli- ta, il documento è stato affossato VENDITA
conoscere azioni sbagliate, incon- esempio raccogliere un frutto per darietà alle vittime di Renato Vallan- settimana scorsa da Pd e sinistra ra-
gruenti e a non mettere in atto compor- mangiarlo, attivano il sistema fronto- zasca presentata dal centrodestra in dicale per otto voti. «È stata una pre- NOLEGGIO A LUNGO TERMINE
tamenti fuori luogo. Lo rivelano i ricer- parietale di neuroni specchio in misura consiglio di zona 9. Il parlamentino sa di posizione vergognosa – si la- ASSISTENZA AUTO MULTIMARCA
catori del gruppo di Alice Mado Prover- maggiore di azioni non finalizzate o della Comasina, l’unico dove gover- menta Roberto Rocca, consigliere
bio dell’Università di Milano-Bicocca meno salienti come raggiungere un na da quattro anni la sinistra, ha boc- del PdL e primo firmatario della mo- Via A.N. Porpora 146 Milano
insieme a Federica Riva e Alberto Zani frutto senza raccoglierlo, oppure rac- ciato le richieste dell’opposizione: zione -. Noi eravamo disposti a vota-
dell’Istituto di bioimmagini e fisiologia coglierlo per poi gettarlo via. Gli studio- no alla dichiarazione pubblica con- re soltanto la solidarietà alle vittime,
Tel. +39 02 2663936
molecolare (Ibfm) del Consiglio nazio- si hanno proposto a 23 studenti univer- tro il film tv dedicato alle gesta del bel ma la sinistra ha rifiutato persino di cioccauto1963@tiscali.it
nale delle ricerche di Milano. sitari, maschi e femmine, una serie (...) René, no al sostegno ai familiari delle rendere omaggio ai morti». Da (...) www.cioccauto.com
Lo studio, pubblicato sulla rivista segue a pagina 43 persone assassinate proprio dalla fa- segue a pagina 43
42 Martedì 6 aprile 2010 CRONACA
@ commenta su www.libero-news.it

Nuove strategie

Il piano di La Russa: padanizzare il PdL


Consiglieri più presenti nei quartieri e pugno duro sulla sicurezza, così il ministro vuole arginare la Lega
::: LORENZO MOTTOLA
Grane
 Un partito da cambiare,
sia nei metodi che nella strut-
tura. Chiusa la partita in Re-
Con i soliti insulti
gione, Ignazio La Russa si pre- il Pd non fa altro
para a lanciare il piano di ri-
lancio del PdL. Un progetto che scavarsi la fossa
che tra pochi giorni sarà espo-
sto alla segreteria lombarda e, ::: ROBERTO POLETTI
successivamente, a tutti gli al-
tri coordinamenti nord Italia.  Quando uno perde
L’obiettivo è sempre lo stesso: miseramente le elezioni
arginare l’onda leghista. E per per due volte di fila, di so-
farlo in qualche modo occor- lito si nasconde sotto ter-
rerà trarre qualche spunto dal- ra. Prende atto del suo fal-
la lezione lumbard. limento e si dedica ad al-
Il dato di partenza è la per- tro che non sia la politica.
centuale colta dagli azzurri alle Questo in un Paese nor-
regionali, ritenuta tutto som- male.
mato soddisfacente. La valan- Da noi, con un Partito
ga leghista (e il conseguente Democratico in piena de-
crollo berlusconiano) non c’è riva, c’è un tale Filippo
stato, ma di sicuro parlare di Penati che invece di fare
un trionfo pare eccessivo. Nel autocritica pensa ai fatti
2005 il PdL (ovvero An e Forza degli altri. Invece di to-
Italia) avevano raccolto A LEZIONE DAI LUMBARD gliersi di mezzo una volta
150mila voti in più. In cinque Ignazio La Russa scherza con per tutte e
anni, quindi, è passato dal 34.7 fidato all’ex governatore del il ministro leghista Roberto della vita degli iscritti (in par- far spazio a
per cento al 31.8. La Lega, in- Veneto Giancarlo Galan. Per ticolare dei consiglieri comu- un volto
tanto, dal 15.8 è arrivata al IL DIARIO quanto riguarda la Lombardia,
Maroni. Fotogramma
nali, provinciali e regionali). piu` credi-
26.2. Si tratta di quasi cinque-
centomila voti in più. Il Car-
DELLA PAURA per altro, il momento potreb-
be essere quanto mai propizio. qualche mese. Quel che è si-
Da anni Formigoni ripete che i
suoi dovrebbero essere più
bile, gioca
anche la
roccio è ancora sotto e per Da mesi si discute di un nuovo curo è che dopo le comunali presenti sui marciapiedi, esat- partita del-
usare una definizione di Ro- coordinatore. Guido Podestà, 2011 non sarà più lui a guidare tamente come fanno i consi- le comu-
berto Formigoni, «il timone è secondo i detrattori, sarà de- il PdL. glieri del Carroccio, anche ad nali di Mi-
saldamente nelle mani» degli stituito entro pochi giorni. I fe- Il “cambio di passo”, inoltre, alti livelli. Un esempio su tutti lano. Al-
azzurri. Nessuno, però, nega delissimi, invece, parlano di inciderà su un altro aspetto viene dall’europarlamentare meno a parole, visto che
l’esistenza di un problema, Matteo Salvini. Un politico tre quarti del partito rosso
tanto che La Russa parla di un che diserta spesso le riunioni a sta complottando per far-
partito «impigrito» al nord, do- Palazzo Marino, dove ricopre lo fuori una volta per
ve le vittorie arrivano più facil-
mente.
Campagna anti-prostitute 2010 la carica di consigliere, prefe-
rendo presidiare strade e mer-
sempre. Parole pesanti e
sgraziate, purtroppo.
Il primo passo sarà rivedere
i temi sui quali impostare i
programmi e le battaglie del
Di seguito riportiamo il
bollettino dei reati com-
Trenta multe al giorno cati della città. Il tutto secondo
la regola lumbard: i voti si
prendono nelle piazze, non
A un quotidiano ha di-
chiarato più o meno que-
ste cose: «Letizia Brichetto
PdL. La voce dei berlusconiani
su alcune questioni, per esem-
messi nella notte di do-
menica e ieri, come ap-
Stangata sulle lucciole nei palazzi.
Per quanto riguarda questo
è un pessimo sindaco per
Milano. Il suo stesso par-
pio la sicurezza, negli ultimi parso nelle agenzie di in- aspetto, il ministro della Dife- tito l'avrebbe già scaricata
anni si è eccessivamente affie- formazione.  I vigili viaggiano al ritmo di quasi trenta multe per sa in campagna elettorale ha se non fosse per la sua do-
volita negli ultimi tempi. Que- notte. Romene, albanesi, italiane. Beccate sui viali di pe- già lanciato una sua iniziativa te di famiglia, ovvero per i
sto, almeno per il ministro, per Ore 00.30 Alcuni colpi riferia o lungo la circonvallazione. Dall’inizio del 2010, la per far sentire la presenza del- soldi dei petrolieri Morat-
una ragione ovvia: la concor- d’arma da fuoco sono stangata delle lucciole ha coinvolto 1.373 prostitute e 274 la politica nei quartieri, quella ti».
renza in questo ambito era stati sparati la scorsa clienti: grazie all’ordinanza antidegrado di Letizia Morat- dei cittadini-sentinella. Il mec- Come dire che il primo
sempre stata tra Lega e Allean- notte contro una casa di ti, il Comune ha incassato in sessanta giorni ben 772mila canismo è semplicissimo: mo- cittadino non sta al suo
za Nazionale. E il patrimonio via Emilio Bianchi. La euro (450 euro a sanzione). Di questo passo, a fine anno nitorare i quartieri difficili rac- posto per essersi conqui-
degli aennini con l’ingresso polizia ha trovato sul Palazzo Marino potrebbe guadagnare più di quattro mi- cogliendo le segnalazioni dei stata i voti ma per esser-
nel PdL sembrerebbe essere posto una decina di lioni dalla lotta alle prostitute da strada. cittadini per poi “girarle” alle seli comperati grazie alle
svanito, come dimostra anche bossoli. Secondo quan- «Il fenomeno sta diminuendo di intensità», sostiene il forze dell’ordine. Il tutto sfrut- fortune della famiglia. Ov-
il deludente risultato dei can- to riferito dagli inqui- vicesindaco Riccardo De Corato, «il merito è del provve- tando anche internet: i lom- viamente la diretta inte-
didati provenienti dal partito renti i proprietari dell'a- dimento voluto dal sindaco». L’ultima retata è scattata la bardi possono spedire le loro ressata non ha replicato.
di Gianfranco Fini alle regio- bitazione sono incensu- notte di Pasqua, quando gli agenti della polizia locale lamentele all’indirizzo di posta Troppo signora. Se conti-
nali. rati e un testimone hanno consegnato venti verbali ad altrettante lucciole di elettronica difendilalegali- nua a sposare la linea ver-
La Russa, inoltre, ha già par- avrebbe visto allonta- via Chiese, viale Sarca, viale Cassala e viale Abruzzi. La ta@gmail.com. In pratica, ave- gognosamente maleduca-
lato di alcune modifiche a li- narsi dalla zona, dopo nazionalità più rappresentata nel blitz? La Romania va detto La Russa, «si tratta di ta di Filippo Penati, il Pd si
vello dirigenziale. L’idea è gli spari, un uomo sui 35 (quindici ragazze multate di cui due senza documenti), una campagna di ascolto». scava la fossa da solo.
quella di creare un coordina- anni con giubbotto e seguita a distanza dalla Bulgaria (tre lucciole sanzionate) Ovvero il punto sul quale la Non che mi dispiaccia,
mento unico per tutto il nord pantaloni scuri. e dall’Italia (due verbali). Osserva De Corato: «Non ci stu- Lega ha costruito la sua fortu- ma...
Italia, che potrebbe essere af- pisce il boom dell’est europeo, queste persone sono co- na. rpoletti@hotmail.com
munitarie e quindi è impossibile espellerle». Messo piede
in Italia, finiscono per essere sfruttate dal racket. I con-
trolli vengono effettuati anche dalla polizia, ma è difficile
convincere le lucciole a pagare le multe. Quando vengo-
no sorprese a battere sui marciapiedi, infatti, le prostitute
stracciano nove volte su dieci le multe consegnate loro
dai ghisa. L’alta evasione, però, non preoccupa più di
tanto l’amministrazione.
«Gli introiti saranno incassati secondo lo schema tipico
delle contravvenzioni», precisa il numero due di Palazzo
Marino. «Se non si versano i soldi nei termini di legge,
sono previsti i sequestri delle auto e le ipoteche sugli im-
mobili». Nel 2009, le contravvenzioni elevate da vigili e
forze dell’ordine erano state 9.271, ovvero 26 per notte. FACCHI GIOVANNI - CAMINETTI E RIVESTIMENTI
Da gennaio le raffiche di multe si sono addirittura inten- CONTRO LA RECESSIONE ECONOMICA
CONTRO IL RIALZO CONTINUO E COSTANTE DELLE MATERIE PRIME
sificate, visto che in media vengono compilati 28 verbali E FONTI ENERGETICHE, PETROLIO, ENERGIA ELETTRICA, GAS
ogni sera. Domenica sera, gli agenti impegnati nel blitz PORTEREMO
hanno sanzionato anche un bar di piazzale Brescia (vio- nelle nelle vostre case calore attraverso le fonti rinnovabili a biomasse, legna o pellet
lazione del regolamento di igiene) e un auto negozio di STUFE A PELLET A PARTIRE DA € 880,00
via Castelbarco (chiusura ritardata oltre la mezzanotte).
24023 CLUSONE (BG) Via Ing.Balduzzi,11 - Tel.0346/22116 - Fax 0346/22646
Altri 1.100 euro di multe.
info@facchigiovanni.it www.facchigiovanni.it
M. COS.
CRONACA Martedì 6 aprile 2010 43
@ commenta su www.libero-news.it

La linea del coordinatore PdL SCOPERTA

«La Moratti Le milanesi


riconoscono

è il Formigoni gli errori


::: segue dalla prima
GAIA PASSERINI

del Comune»
.

(...) di immagini, registran-


do mediante 128 sensori l’atti-
vità cerebrale evocata. Al
gruppo campione sono state
Podestà: il sindaco non è commissariato sottoposte figure relative a si-
tuazioni appartenenti al nor-
Il PdL la affiancherà proprio come Roberto male repertorio di comporta-
menti quotidiani (fare un ba-
gno, scrivere, cucinare).
::: CARLO SALA mentichiamo che il nostro avver- I risultati sono stati poi con-
sario è la sinistra, la Lega è un al- frontati con quello che acca-
 Letizia Moratti non è né leato, e c’è stato un buon vantag- deva nel cervello dei volontari
«commissariata» né «affiancata», gio anche sulla Lega. Quello che davanti ad immagini di azioni
bensì «sostenuta», come fu per volevano dire è che il buon gover- prive di scopo o dalla finalità
Roberto Formigoni, in vista delle no di Roberto Formigoni ha dato incomprensibile (stare in pie-
sue elezioni. E la Lega può legitti- una spinta anche per Milano». di su una gamba sola nel de-
mamente chiedere maggiori spazi Come si declina ora questa spinta? serto, succhiare da una can-
nella giunta del Pirellone alla luce «Milano è una città complicata: s’impe- nuccia posta nella coppa
dei risultati alle urne, ma tenendo 1,5 milioni di abitanti che raddop- gnino per CENTRODESTRA IN COPPIA dell’olio di un’automobile,
conto oltre che della quantità an- piano durante il giorno. Ecopass l’obiettivo di una Letizia Moratti e Roberto For- aprire un uovo alla coque
che della qualità degli assessorati. può convincere o meno, ma per grande affermazione migoni Fotogramma usando l’accetta). Gli esperti
A una settimana dalle Re- l’ambiente uno sforzo si è della Moratti. Noi diamo hanno notato che il riconosci-
gionali, il coordinatore fatto, ora occorre ra- per scontato che la sinistra non mento delle immagini dotate
lombardo del PdL, gionare sul proble- esiste più e in effetti non dimostra consigliere comunale a Palazzo di scopo e la distinzione da
Guido Podestà, ma. Io credo che capacità progettuali. Ma noi vo- Marino, quindi gode già di grande quelle inappropriate avveniva
traccia il punto e l’unica risposta gliamo dimostrare insieme al sin- ::: I PALETTI considerazione. E domani, in base molto più rapidamente nel
fissa i paletti. sia investire in in- daco la nostra capacità propositi- alle Regionali, potrà avere più cervello femminile rispetto a
Le Regionali sono frastrutture fred- va. Per questo ho stabilito un tavo- COMUNE consiglieri. Ma anzitutto parliamo quello maschile: dopo circa
andate bene, nes- de, le linee ferrate, lo coi vertici del PdL, il sindaco e il Letizia Moratti sarà ricandi- di programmi e problemi». 170-200 millisecondi.
suna sorpresa, ma ma per esempio governatore, perché il sindaco e ri- data nel 2011, anche e so- Intanto l’esito delle Regionali e i
già è aperta la partita per pro- candidato sindaco si senta sup- prattutto per il merito di es- commenti a caldo di Formigoni
di Palazzo Marino. Guido Podestà Ftg. lungare la portato. È ciò che ho fatto 8 mesi fa sersi aggiudicata l’Expo del suonano a favore del coordina- COMASINA
«Bisogna pensare alla for- metropo- per Formigoni, per coinvolgere le 2015. Il tavolo che l’affian- mento regionale, dopo le polemi-
mazione della giunta in litana fino diverse sensibilità e vivificare i che nella settimana del caos liste.
Regione, partita che si giocherà in a Paullo ci sono solo la metà delle rapporti con la società civile».
cherà fino alle prossime ele-
zioni non è un commissaria- «Se si leggono le sentenze di Tar e Bocciata
questo mese, poi abbiamo i bal- risorse occorrenti. Mariolina Intanto però Umberto Bossi ha Consiglio di Stato credo che si ve-
lottaggi, tra cui Mantova, dove Moioli ha lavorato per l’integra- speso il suo stesso nome per il ruo-
mento, ma un sostegno alla
sua azione, così come si è da che il coordinamento ha fatto la la mozione
l’anno prossimo si vota per l’unica zione di chi ha diritto di residenza lo di primo cittadino. sua parte, del resto è gente che si
provincia lombarda che non è ret- e Letizia Moratti ha il merito di «La trovo una dichiarazione d’at-
fatto quando impegnato
nella rielezione era Roberto occupa di presentare le liste da 15 anti-René
ta dal centrodestra. Ma non c’è aver portato a Milano l’Expo, an- tenzione verso la città, poi resto Formigoni. anni. C’è stata un’irritualità, un
dubbio che le elezioni più signifi- che se purtroppo le risorse in que- convinto che Bossi svolga una polverone che ha nuociuto al rap- ::: segue dalla prima
cative siano quelle di Milano». sta fase sono poco accessibili». funzione importantissima nel go- REGIONE porto tra politica e cittadini, ma è FRANCO NICOLETTI
Mentre reclama Milano e proba- E tuttavia l’aria è di una Moratti verno e quindi che difficilmente Alla luce dei risultati eletto- stato chiarito che non c’era nulla .

bilmente anche per quello, la Lega commissariata. E anche l’iniziati- possa candidarsi. Noi rispondia- rali la Lega può legittima- contra legem. Io e Corsaro abbia- (...) sinistra, prima è arri-
chiede sei assessorati regionali. va della Provincia tramite Milano mo impegnandoci a fare altret- mente chiedere più assesso- mo lavorato con intensità, a fianco vato lo stop alla condanna
«È del tutto normale che nella for- Metropoli per l’Expo dà l’idea di un tanto bene per Milano». rati. Con la vicepresidenza e di Formigoni e dei dirigenti del della biografia diretta da Mi-
mazione delle giunte si tenga con- sindaco affiancato, supportato. Qual è la negoziazioneche crede la un assessorato di peso come partito. E se quando tutto va bene chele Placido e interpretata
to dei pesi relativi, di PdL e Lega, «Commissariata non esiste, af- Lega sia disposta ad accettare per la Sanità ottenere cinque po- hai tutti intorno, lì si è visto chi è ri- da Kim Rossi Stuart («Non
ma non si può ragionare del nu- fiancata dà l’idea di messa sotto Milano e quella che voi del PdL sie- sti anziché i sei richiesti è un masto fino alle tre». vogliamo censurare un film
mero degli assessorati senza ra- tutela. Supportata ci sta. Io credo te pronti a fare? risultato più che adeguato ai Nomi? prima di averlo visto»),
gionare del loro peso. La Lega è che tutto il PdL e anche la Lega «Oggi la Lega ha un assessore e un voti ottenuti. «Li lascio a lei». quindi i capigruppo di mag-
cresciuta, normale che possa gioranza si sono rifiutati di
chiedere più assessorati, ma pos- trasformare la bozza in un
siamo pensare anche a cinque as- generico «sostegno ai fami-
sessorati e alla vicepresidenza».
Ci sono posizioni, anche alla luce
Verso le Comunali liari delle vittime». Attacca il
PdL: «Il nostro quartiere è
della precedente legislatura, che il
PdL considera irrinunciabili? Parte dall’Expo il sostegno della Provincia a Letizia legato nell’immaginario
collettivo alla banda di Val-
«Credo che il primo assessorato lanzasca, sarebbe stata l’oc-
sia quello al Bilancio, dove Roma-  Coordinatore lombardo quella del 2015 sarà anche «un «Noi siamo e vogliamo essere se vinta da Milano (l’alimenta- casione per chiudere una
no Colozzi ha fatto bene. Il resto è del PdL, Guido Podestà non ha evemto fuori dalla mura», un ancor di più il braccio operativo zione), Segrate ha già messo a di- pagina terribile».
tutto in discussione, ma è evidente avuto esitazioni, appena la Lega evento cioè «a cui tutto il territo- della Provincia - spiega Lio - am- sposizione a tal fine 300mila me- Polemiche e sofferenze.
che l’assessorato alla Sanità che hareclamato ilposto, asostenere rio sarà chiamato a contribuire, pliarci a nuovi Comuni ci con- tri quadri all’Idroscalo. Lio confi- Dopo la votazione Rocca ha
vale il 70% del bilancio della Re- che il candidato sindaco milane- ad esempio per quello che ri- sentirà da un lato di recuperare da che l’ingresso di nuovi soci ricevuto una breve lettera di
gione non può essere considerato se nel 2011 non possa che essere guarda la ricettività, perché dob- competenze e risorse, dall’altro consentirà all’agenzia di divenire Gabriella Vitali, la moglie
alla stregua di altri, più leggeri, tipo Letizia Moratti, per il semplice biamo anche considerare che in di ottenere maggiori committen- un ente interamente pubblico - del poliziotto Luigi D’An-
lo Sport. Per questo parlare di cin- fondamentale fatto di aver porta- quei sei mesi Milano continuerà ze senza bisogno di andare a bat- oggi è misto - così da ottenere dai drea trucidato nel 1977 da
que assessorati o sette è del tutto to sotto la Madonnina l’Expo del a fare Milano, quindi ci saranno tere cassa dai Comuni che entra- Comuni affidamenti diretti di Vallanzasca al casello auto-
relativo». 2015, a fronte di un rivale, la turca anche la moda, il salone del mo- no in Milano Metropoli». Pode- opere e tramutare i buoni propo- stradale di Dalmine. «Non
La lettera degli otto eletti milanesi Smirne, «sostenuto da Usa e Ger- bile e così via», è a Lio che tocca stà ha già individuato un tema - siti in fatti compiuti avvalendosi posso far altro che ringra-
in Regione è un siluro al sindaco mania». operativamente «fare da cerniera quello del benessere - che può af- così di procedure più rapide. ziarvi per la vostra prote-
proprio mentre la Lega incalza. E Carlo Lio, presidente di Mila- tra le proposte del territorio e il fiancare il leitmotiv della kermes- C. SAL. sta».
«Mi pare che già molti dei firmata- no Metropoli (società partecipa- tavolo Expo, per evitare che le
ri abbiano chiarito il loro reale in- ta dalla Provincia di Milano), sta proposte arrivino in ordine spar- Maurizio Pradeaux - Raffaello e la Fornarina
tendimento: facevano presente le lavorando per tradurre in atto so dai vari Comuni». i grandi amori segreti della storia
maggiori difficoltà a Milano. Che quella linea di continuità che il Per far questo, sotto la regia di
del resto, pensiamo ad Aniasi, To- PdL rivendica a Palazzo Marino: Palazzo Isimbardi l’agenzia sta Il romanzo racconta il periodo più intenso dell’Artista,
gnoli, Pilitteri, è stata a lungo retta «Dal giorno del mio insediamen- anzitutto ampliando il proprio sia nel lavoro sia nella vita privata, illustrando il
dal centrosinistra. Gli otto consi- to voluto dal presidente Podestà raggio d’azione. Se finora accan- variopinto ambiente della Roma del 1500, e narrare
glieri si riferivano alle preferenze, sto lavorando per fare di Milano to ai due maggiori azionisti - Pro- così un frammento di quel nostro Rinascimento
non era un giudizio sull’ammini- Metropoli un’agenzia a tutti gli vincia e Camera di commercio di in cui visse, lavorò, “l’Uomo Raffaello”.
strazione Moratti che altrimenti effetti d’interesse metropolitano, Milano - nell’organigramma fi- Ma anche la storia d’amore che legò Raffaello a una
anche io troverei semplicistico». anche in vista dell’Expo». Se Po- guravano cinque Comuni a nord ragazza di cui dipinse il ritratto, la Fornarina,
Resta comunque un’ingenuità. destà ha recentemente convoca- di Milano, ora il raggio d’azione si e che amò fino alla sua morte.
«Io parlerei di inopportunità». to tutti i sindaci della provincia sta espandendo a una 15 di nuovi
milanese, Moratti in testa, e il nu- Comuni, da segrate a Peschiera
Tel. 02.58.31.28.11
Al di là dei termini, la sostanza è...
«La nostra è stata una battaglia vit- mero uno della società Expo, Lu- Borromeo passando per Cernu- Pagg. 196
www.grecoegrecoeditori.it € 12,00
toriosa, anche sulla Lega. Non di- cio Stanca, per sottolineare che sco sul Naviglio.
44 Martedì 6 aprile 2010
CRONACA Martedì 6 aprile 2010 45
@ commenta su www.libero-news.it

Al Sempione

I Bagni di De Chirico
liberi dal tendone
In autunno la teca
Tra qualche giorno via la struttura provvisoria anti-degrado
Dopo l’estate l’opera protetta da una copertura trasparente
::: MASSIMO COSTA mente». La pioggia e lo smog?
COME NUOVI
Secondo i tecnici non dan-
 Fino al prossimo au- neggeranno né i colori né le I “Bagni misteriosi” vennero rea-
tunno sarà nudo come De linee della raffinata pietra di lizzati nel 1973, in occasione
Chirico lo aveva pensato. Poi, Vicenza scelta per l’opera. dell’inaugurazione della Quindice-
per evitare che le intemperie «Non avremo problemi, l’im- sima edizione della Triennale,
erodano i colori appena ravvi- portante è che i marmi siano dall’ingegner Giulio Macchi in de-
vati dopo anni di degrado, sa- protetti dalle intemperie in- licata pietra di Vicenza su progetto
rà coperto da una teca traspa- vernali». di Giorgio De Chirico. Dopo anni di
rente. degrado, sono tornati all’antico
Il complesso scultoreo dei IL TEATRO DI BURRI splendore Fotogramma
Bagni Misteriosi si mostra A giugno, in concomitanza
senza barriere ai milanesi: a con la presentazione della
due mesi di distanza dalla nuova teca, Palazzo Marino
conclusione del restauro, in- organizzerà un convegno sula Immagini ed esposizioni. bandonata tra le polemiche sette anni fa, ma è riuscito ad
fatti, questa settimana verrà figura di Giorgio De Chirico. Entro il 2015, Palazzo Marino dopo il 1989. «Abbiamo trova- aprire il cantiere soltanto nel UN PERUVIANO
smontato il tendone bianco Aggiunge Finazzer Flory: «Ac- allestirà una mostra sul lega- to i finanziamenti – annuncia luglio 2008, quando la nota
che copre la vasca curvilinea canto alla scultura sarà me tra De Chirico e la città di l’assessore – contiamo di far azienda di materiali edili, la
ideata dal padre della pittura proiettato un video con inter- Milano. Il prossimo anno, per partire i lavori nei prossimi Mapei, ha sponsorizzato i la- Pugnala la ex
metafisica. Addio al cantiere e viste e informazioni sulla vita completare il restyling del lato mesi». vori con un fondo di 70.000
al senso di degrado ispirato del pittore». Venti minuti di artistico del Parco Sempione, Lo svelamento dell’opera di euro. Promesse, intoppi buro- per riprendersi
dal telone protettivo. filmati selezionati dall’archi- verrà restaurato il Teatro d Al- De Chirico, in ogni caso, met- cratici, budget troppo alti.
vio della Rai e proiettati in berto Burri, l’installazione te fine alla lunga querelle sul Adesso, di misterioso, c’è sol- il bambino
TECA TRASPARENTE continuazione per accogliere realizzata nello stesso anno restauro. Il Comune aveva tanto la teca che dovrebbe ar-
Il giardino davanti al palaz- i visitatori. dei Bagni Misteriosi ma ab- iniziato a parlarne addirittura rivare entro fine anno». Un peruviano di 42 anni è stato
zo della Triennale torna in- arrestato dai carabinieri di Mi-
dietro nel tempo fino al 1973, lano con l’accusa di tentato
quando Giulio Macchi aveva omicidio dopo aver accoltella-
realizzato il progetto di Gior-
gio De Chirico per la mostra
In zona viale Abruzzi to la sua ex moglie, anche lei
peruviana di 39 anni, e il nuo-
“Contatto Arte-Città”. La ma-
gia dell’acqua e i colori L’ultima moda dei graffitari: imbrattare gli alberi vo compagno di lei, per porta-
re via il figlio di due anni. L’epi-
dell’estate. La piscina, la fon- sodio è avvenuto intorno
te, il trampolino. Da settima- ::: FRANCO NICOLETTI “Muri puliti”: pennello in mano e un col- schia fino a sei mesi di galera, come i re all’una in piazzale Corvetto.
na prossima mancheranno po di vernice appena compare un nuovo delle bombolette da parete. Riccardo De L’uomo è entrato nell’appar-
soltanto i due nuotatori origi-  L’ultima moda dei writers milanesi scarabocchio in zona. Sui tronchi degli Corato, vicesindaco e assessore alla Sicu- tamento con le chiavi ancora
nali, che il Comune ha deciso è il graffito sull’albero. Dopo i muri, i va- alberi, però, i solventi utilizzati per can- rezza, è allertato: «Se pensano di cavar- in suo possesso e ha cercato di
di non restaurare e di esporre goni dei mezzi pubblici, i cellare le scritte potrebbero sela con poco, si sbagliano di grosso. Li portare via il piccolo. Quando
nel Museo del Novecento pali della luce e le centraline intossicare seriamente le perseguiremo allo stesso modo dei graf- la mamma ha sentito le urla
all’Arengario (pronto a di- elettriche, in città sono com- piante. «L’inciviltà di quea- fitari di stabili». Ovvero grazie ai blitz del del bimbo spaventato, si è sve-
cembre). Gli originali saranno parsi addirittura i fusti im- sti vandali non conosce li- Nucleo decoro urbano della polizia loca- gliata e gliel’ha strappato dalle
conservati in deposito, le co- brattati. Bombolette spray e miti» dice Fabiola Minoletti, le, i 16 uomini in borghese che ogni not- braccia. L’uomo ha afferrato
pie, realizzate dalla Fondazio- disprezzo per la natura. Sui portavoce del comitato. te setacciano la città in cerca dei wri- un coltello e l’ha colpita all’ad-
ne De Chirico di Roma, com- platani di viale Argonne è «Stufi dei soliti bersagli, ne ters. dome con due coltellate. Poi
pariranno al Parco Sempione spuntata la tag blu di “Jsc”, stanno cercando di nuovi Oltre agli alberi, tra l’altro, negli ultimi ha ripreso il bambino per fug-
tra un paio di mesi. A giugno, mentre in piazzale Libia il da colpire». giorni sono state battezzate dai graffitari gire. Il compagno della donna
poi, il Comune presenterà il graffitaro “Reno” ha lasciato Appena ricevute le segna- anche numerose auto parcheggiate ai gli si è parato davanti per im-
progetto della copertura defi- la sua firma sulla parte bassa lazioni dei cittadini, l’asses- bordi delle strade. Un altro fenomeno pedirgli di uscire ed è stato ac-
nitiva. di un tronco piazzato al cen- sore all’Ambiente che preoccupa l’amministrazione, che coltellato anche lui al torace. I
«Sarà una teca inorganica e tro dei giardinetti pubblici. Scritta in piazzale Libia Paolo Massari ha in- negli ultimi due anni ha investito 25 mi- vicini impauriti dal trambusto
trasparente» dice l’assessore In via Licata, infine, un altro terpellato i botanici lioni di euro nella lotta agli scarabocchi. e dalle urla hanno avvertito i
comunale alla Cultura, Massi- platano è stato imbrattato da del Comune. «For- Parcheggi la macchina sotto casa? Il carabinieri. La donna è stata
miliano Finazzer Flory. «Non una sigla indecifrabile sebbene scritta a tunatamente questo tipo di graffiti non mattino dopo trovi la carrozzeria rico- portata all’ospedale di San Do-
rovinerà il rapporto strettissi- caratteri cubitali. dovrebbe danneggiare la corteccia» os- perta di scritte multicolori. «Si rischiano nato dove si trova in prognosi
mo tra l’opera e la città. Pro- I primi tre casi di writers “verdi” sono serva Massari. «Si tratta comunque di tensioni e problemi di ordine pubblico» riservata. Al momento dell’ag-
prio per questo, abbiamo de- stati segnalati ai vigili dal comitato di una forma di vandalismo verso la quale conclude Massar. «Finora nessun mila- gressione in casa c'era un altro
ciso che nei prossimi mesi i quartiere di viale Abruzzi, che da oltre un faremo più attenzione». Stessi writer e nese ha sporto denuncia per i graffiti sul- figlio della donna, di 8 anni.
Bagni saranno visibili diretta- anno sta portando avanti l’operazione stesse pene: chi imbratta un albero ri- le auto, ma potrebbe succedere presto». D. BON.

S.B.Aurora.Edile
RISTRUTTURAZIONI D’INTERNI “Chiavi in mano”
PREVENTIVI SENZA IMPEGNO
• OPERE MURARIE • CONDIZIONAMENTO Fornitura e posa di: • CERAMICHE E SANITARI
• CONTROSOFFITTATURE • PROGETTI • SERRAMENTI • TINTEGGIATURA
• IMPIANTI ELETTRICI • PRATICHE COMUNALI • PORTE • SOPPALCATURE
• IMPIANTI IDRAULICI • PARQUET In metallo e travi in legno
Uffici e Depositi - Milano - Pavia - Bergamo - Tel 340/8968069 - 349/6851246
46 Martedì 6 aprile 2010
MILANO E LOMBARDIA Martedì 6 aprile 2010 47
@ commenta su www.libero-news.it

Agenda
TuttoMilano FARMACIE
Turno diurno
(dalle ore 8,30 alle ore 21,00)

Un consiglio ad Atm:
■ CENTRO (Zona Duomo, P. Volta, Garibaldi,
Monforte, Lamarmora, Carrobbio, Magenta):
v. Ausonio, 19; v. Bigli, 28; v. Cordusio, 2; c.so
Garibaldi 83/85.

::: le lettere tessere magnetiche al posto dei carnet ■ NORD (Bovisa, Affori, Niguarda, Greco,
Quarto Oggiaro, Staz. F.S. Garibaldi): p.za
Gasparri, 9; v. Arnaldo da Brescia, 1; v. delle
Ande, 5; v. A. Da Brescia, 1; v.le Suzzani, 155;
v. Lessona, 55.
■ SUD (Ticinese, Vigentina, Rogoredo,
POZZANGHERE Qualche giorno fa, per andare a lavoro, decido di risibile, vero, ma per me è una beffa. Devo anche Barona, Gratosoglio): v. Lomazzo, 44; v. Serra,
52; p.za Costantino, 1; v. Castelmorrone, 6.
prendere la metropolitana al posto della bicicletta e pagare per una mancanza di Atm? Mancanza, sì, per- ■ EST (Venezia, Vittoria, Romana, Loreto, Città
Comune e cittadini: mi reco a Sant’Ambrogio. Ho in tasca un carnet da 10 ché il carnet era leggermente piegato, non certo ro- Studi, Lambrate, Ortica, Forlanini, Mecenate):
l.go Murani, 2; c.so Buenos Aires, 55; v.
viaggi che uso nelle occasioni d’emergenza. È leg- vinato. A questo punto mi chiedo: perché in questi
insieme si migliora germente piegato, ma non è un problema, pen- casi non si evita il percorso kafkiano negli Atm
Petrocchi, 21; v Ampere, 87; v. Schiaparelli, 4;
p.za della Repubblica, 32; v. Crema, 17; v.
Monte Suello, 1; v. Sulmona, 23; v. Boifava, 31;
Grazie dottor Besana, per quello so. Arrivo al tornello della metropolitana, Point, autorizzando gli operatori di ogni v.le Umbria, 109; v. Scheiwiller, 2.
che avete fatto riguardo alla mia inserisco il biglietto che viene però vie- stazione della metro ad effettuare i ■ OVEST (Lorenteggio, Baggio, Sempione, S.
Siro): v. dei Fiordalisi, 2; v. Rimini, 29; v. delle
segnalazione sui “laghi” in piaz- ne risputato. Faccio il giro di tutti gli cambi? E soprattutto perché non si Forze Armate, 44; v. Altamura, 20; v. Cherubini,
za Argentina. Già nella mattina- ingressi ma niente da fare: non introducono tessere magnetiche 2; p.za Vesuvio, 14.
ta della pubblicazione della stes- riesco ad entrare. Vado allora nel- ricaricabili? Si eviterebbero file, Turno notturno
sa su Libero, i tecnici hanno fatto la gabbietta dell’operatore Atm, scocciature e trafile varie. (dalle ore 21 alle ore 8,30)
il primo sopralluogo, garanten- che mi controlla il biglietto e mi Federica Vanni v. Boccaccio, 26; p.za Duomo, 21; p.za Cinque
Giornate, 6; c.so Magenta, 96; p.za S. Maria
do un rapido intervento. Giusta- conferma che, essendo rovina- Milano Beltrade, 1; p.za Clotilde, 1; p.le Sempione, 8; v.le
mente lei ha scritto che le strade to, devo farmelo cambiare Zara, 38; v.le Testi, 90; Ripa Ticinese, 33; Stazione
Centrale (Gall. Delle partenze); Stazione Garibaldi;
di Milano sono lunghe migliaia all’Atm Point. Con disappunto, risponde Renato Besana v. Stradivari, 1; c.so Buenos Aires, 4; v. Celentano, 1;
di chilometri. Sicuramente vado (a piedi) in Duomo. Appena v.le Lucania, 6; v. Boifava, 31/b; c.so S. Gottardo, 1;
v. Lorenteggio, 208; v. Buonarroti, 5; v. Canonica,
l’amministrazione comunale arrivata, trovo un addetto Atm mol- Cara Vanni, l’idea delle tessere 32; v. R. Di Lauria, 22; v Vigevano, 45; v.le Ranzoni,
2.
avrà il suo bel daffare. Ma, grazie to gentile che prende il numero d’at- a scalare ricaricabili è ottima e in
anche ai cittadini che la spro- tesa al mio posto e mi consegna un mo- alcune capitali europee funziona da NUMERI UTILI
nano, si impegnerà maggior- dulo da compilare, con tanto di numero di tempo. Per attuarla anche da noi biso- Soccorso pubblico - polizia........................113
Carabinieri ................................................112
mente per risolvere i problemi. carta d’identità (addirittura, per un biglietto di carta). gnerebbe però adattare anche i tornelli, o pre- Vigili del fuoco..........................................115
Angelo Giovanni Berto Dopo un’ora e mezza di attesa, sbuffando, arrivo allo vedere ingressi appositi, il che comporta costi Emergenza medica....................................118
Corpo forestale dello stato......................1515
e.mail sportello. L’addetto, molto più brusco, mi prende il che Atm non è evidentemente intenzionata a Guardia di Finanza .................117 (02.62771)
carnet e me lo cambia con un altro. A me bastavano i sobbarcarsi. Ma semplificare le procedure per Vigili urbani......................................02.77271
PRONTO SOCCORSO
A PASQUETTA quattro biglietti mancanti, ma l’operatore mi dice che il cambio dei biglietti danneggiati sarebbe Guardia medica................................02.34567
non c’è alternativa. Devo accettare un nuovo carnet semplicissimo; a impedirlo ci sarà qualche in- Fatebenefratelli ............................02.6363469
Quanti intoppi pagando 5 euro e passa per i viaggi in aggiunta. Spesa fernale codicillo sindacal-burocratico.
Policlinico.........................................02.55031
San Carlo ...........................................02.4022
San Paolo...........................................02.8184
“anti-turisti” San Raffaele.....................................02.26431
ASSISTENZA
Le lettere via e-mail vanno inviate a: milanolettere@libero-news.eu sottolineando nell’oggetto: “lettere a LiberoMilano”. Alcolcorrelati ..............................02.33029701
Caro Besana, sono appena rien- Via posta vanno indirizzate a: LiberoMilano - viale L. Majno 42 - 20129 Milano; via fax al n. 02.999.66.227. Antiveleni...................................02.66101029
trato da un giretto in centro per Vi invitiamo a scrivere lettere brevi. La redazione si riserva il diritto di tagliare o sintetizzare i testi.
Anziani.......................02.8911771/89127882
Handicap...............02.88463050/02.077/078
Pasquetta. Purtroppo, devo cri- Odontoiatrica ............................02.66982478
ticare la gestione dei turisti a Mi- Ortopedica-Traumat. .....................02.582961
Ostetrica ..........................................02.57991
lano. Tutti si lamentano del fatto Pediatrica ...................02.3119233/33100000
che la nostra città venga un po’ Psichiatrica .................................02.58309285
Tossicodipendenza .....................02.64442452
ignorata dai visitatori. In parte è
vero, e sicuramente c’entra il fat- APPUNTAMENTI Ustioni .....................02.64442381/64442625
TELEFONI UTILI
Cittadinanzattiva........................02.73950559
to che l’amministrazione non li Lac Lombardia ...........................02.58306583
considera una ricchezza. Un Linea Amica (ore 20-24)............02.39325273
esempio pratico: ieri dopo pran- Giovanni Allevi Divina Commedia La scandalosa “Lulù” Sordomuti DTS. .........................02.48204247
SOS Usura. ................................02.72022521
zo arrivo in Stazione Centrale e alla chitarra in salsa rock ritorna alla Scala Tel. Amico Milano Sud...............02.48203600
Tel. Donna .................................02.64443043
scendo in metropolitana. Non Telefono Azzurro...................................19696
Telefono Azzurro
ho il biglietto e provo a com- LIVE La musica di Giovanni Allevi LIRICA A 31 anni dall’ultima ap- (per i maggiori di 14 anni) ...........051.481048
prarlo: la biglietteria è chiusa (a rivisitata alla chitarra. È la scommes- parizione alla Scala, con la direzione Trib. diritti del malato...................02.7389441
Voce Amica................................02.70100000
Pasquetta!) e quelle automati- sa di Roberto Fabbri, compositore e di Boulez, “Lulù”torna al Piermarini. Linea Verde Droga.......................800.458854
che non accettano monete chitarrista classico romano molto La scandalosa eroina di Berg sarà in Alcoolisti Anonimi ........................02.3270202
Tel. Blu Sos Consum. .................02.76003013
(complimenti!). Prima di pian- apprezzato all'estero che questa sera scena fino al 30 aprile, alle 19.30, in- Telefono amico ..........................02.55230200
gersi addosso, forse converreb- alle 21 al Blue Note presenta la sua terpretata dalla soprano americano ENPA Milano..............02.9706421/97064230
Ass. Consumatori.......................02.36599999
be migliorare queste piccole co- “Fantasia”, mix di sei brani del piani- Laura Aikin. La direzione musicale è SERVIZI PUBBLICI
se... sta marchigiano, oltre a suoi 14 pezzi di Daniele Gatti, la regia di Peter Comune............................................02.02.02
Anagrafe servizio tel. ...................199.199600
Lorenzo Rondò originali. Biglietti: 23 euro. Stein. Biglietti: 187/12 euro. Servizio sociali Milano..................800.777888
Milano ___________________________ ___________________________ Multe e tasse comunali................800.851515
GAS ...................................................02.5255
Questa sera, Blue Note Fino al 30/04, Teatro alla Scala Elettricità AEM ...................................02.2521
DEGRADO Via Borsieri 37, 23 euro MUSICAL Dopo lo straordinario Piazza della Scala, 187/12 euro Elettricità ENEL.................................02.23201
Acquedotto................................02.84772000
successo del tour nei palazzetti dello AMSA ..........................................800332299
Le tangenziali Le “Metamorfosi” sport, il musical kolossal “La Divina Franca Valeri
TRASPORTI
ATM ............................................800.808181
Commedia”sbarca nei teatri. La rivi-
dimenticate da tutti di Beccari sitazione pop-rock del capolavoro mamma asfissiante
Ferrovie Nord Milano.......................02.85111
Trenitalia .............................................892021
Radio Bus...................................02.48034803
Proprio in questi giorni di va- PERSONALE La Mc2 Gallery assoluto della letteratura mondiale COMMEDIA Franca Valeri, im- Aeroporto Malpensa..................02.58583218
Aeroporto Linate..........................02.7382787
canza sono visibili i segni tan- presenta il debutto milanese di Gian firmato da Dante Alighieri è in scena perturbabile, ossessiona il figlio Ur- Aeroporto Orio al Serio................035.326323
gibili del degrado, in particolare Luca Beccari. L'artista ferrarese è fino al 18 aprile al Nuovo, alle 20.45 bano Barberini per corrispondenza: Malpensa Express ........................199.151152
Trasporto Orio al Serio....................86464854
sulla tangenziale tra le uscite di protagonista di “Mutazioni”, instal- (festivi alle 16): dietro le quinte ci so- è la commedia tagliente ed ironica Taxi Numero Unico .......................848814781
Rozzano-Assago e Settimo Mi- lazione che mescola scultura e video no assi del genere come il regista “Oddio mamma” di di Sam Bobrick Radio Taxi Milano ..............................02.8585
Radio Taxi Milano ..............................02.6969
lanese e sulla tangenziale Ovest: arte ispirandosi alle “Metamorfosi” Maurizio Colombi e il mago degli ef- & Julie Stein, fino al 25 aprile al San Radio Taxi Milano ..............................02.4040
spazzatura e schifezze varie ab- di Ovidio. Inaugurazione stasera alle fetti speciali Carlo Rambaldi, mentre Babila, alle 21 (sabato anche alle 16, Radio Taxi Malpensa....................800.911333
ACI - Soccorso Stradale ......................803116
bondano nelle banchine latera- 18, fino al 24 aprile da martedì a ve- le musiche sono del sacerdote Mar- domenica alle 15.30) per la regia di BENZINAI NOTTURNI
Viale Marche 32.......................dalle 22 alla 1
li, a quando una pulizia manua- nerdì, 10-13 e 15-19. Ingresso libero. co Frisina. Biglietti: 45/34 euro. Daniele Falleri. Biglietti: 34/24 euro. Piazzale Accursio ......................dalle 22 alle 7
le? ___________________________ ___________________________ ___________________________ Viale Liguria 12 ........................dalle 22 alle 7
Piazzale Baracca .......................dalle 22 alla 1
Christian Romano Fino al 24/04, Mc2 Gallery Fino al 18/04, Teatro Nuovo Fino al 25/04, Teatro San Babila Viale Certosa 228 .........................fino alle 23
Milano Via Col di Lana 8, ingresso libero Piazza San Babila, 45/34 euro Corso Venezia 2, 34/24 euro

Domani
MERCATI ■ AMPERE - Via Ampère - zona 3
LAVORI IN CORSO
Oggi
■ CALATAFIMI - Via Calatafimi - zona 1 Chiusura al traffico: corso di Porta Vittoria (tratto da via F. riqualificazione e posa nuova tubazione acqua potabile
■ ARIOLI VENEGONi - Via A. Venegoni - zona 7 Sforza a via Fontana): chiusura al traffico della carreggiata (MM). Durata prevista sino al 15 Aprile 2010.
■ BARIGOZZI - Via A. Mazzucotelli - zona 4 ■ CALVI - Via Melloni - zona 4 riservata ai mezzi pubblici, ad esclusione dei tram, per disse- Traffico difficoltoso in: sottopasso ferroviario Pergolesi -
■ B. MARCELLO - Via B. Marcello - zona 3 ■ CESARIANO - Viale Elvezia - zona 1 sto della pavimentazione in prossimità dei binari tranviari. Tonale: traffico difficoltoso direzione via M. Gioia per lavori
Ripercussioni sulla circolazione con incolonnamenti anche in fognatura. Durata prevista dei lavori sino al 9 Aprile 2010.
■ BONOLA - Via A. Cechov - zona 8 ■ DE PREDIS - Via Jacopino da Tradate - zona 8 corso XXII Marzo e in piazza V Giornate.sottopasso ferro- viale Coni Zugna x via Solari: traffico difficoltoso per lavori
■ EUSTACHI - Via Eustachi - zona 3 ■ ORBETELLO - Via Orbetello - zona 3 viario Lunigiana - Brianza: chiuso al traffico in direzione via ATM di sostituzione binari tranviari. corso Buenos Aires
■ FAUCHE' - Via Fauchè - zona 8 M. Gioia in orario notturno dalle ore 22.00 alle ore 06.00, direzione centro: restringimento della carreggiata nel tratto
■ OSOPPO - Via Osoppo - zona 7 per 2 settimane, dal lunedì al venerdì, per lavori di riqualifi- tra via Boscovich e via San Gregorio per lavori di riqualifica-
■ GARIGLIANO - Piazza Minniti - zona 9 ■ ROMBON - Via Rombon - zona 3 cazione.via Patroclo all'intersezione con via Achille: chiusu- zione. Durata dei lavori 45 giorni. via Palmanova: traffico
■ GRATOSOGLIO SUD - Via Saponaro - zona 5 ra al traffico in direzione Autostrade Nord per lavori A2A difficoltoso con restringimento delle carreggiate in prossimi-
■ SAN MARCO - Via San Marco - zona 1 Teleriscaldamento. Durata prevista dei lavori 45 giorni. tà della rotatoria con S.S. 11 Padana Superiore per lavori di
■ MOMPIANI - Via Panigarola - zona 4
■ SEGNERI - Via Segneri-Via Reccaro - zona 6 Itinerario alternativo Via Pinerolo - Via Ippodromo. via San ristrutturazione stradale. via Moscova x corso di Porta
■ PAPINIANO - Piazza Sant’Agostino - zona 1 Bernardo (tratto dal quartiere Chiaravalle al confine col Nuova: traffico difficoltoso per cedimento della carreggiata.
■ PASCARELLA - Via Pascarella - zona 8 ■ TONEZZA - Via Tonezza - zona 7 comune di San Donato): chiusura al traffico della carreggia- Attenzione: Si comunica che nei giorni 6, 7 e 8 aprile,
■ SAN MINIATO - Via San Miniato - zona 9 ■ TRAVERSI - Via F.lli Antona Traversi - zona 8 ta in entrambi i sensi di marcia per cedimento del muro di con orario 21.00-6.00, verranno chiusi al traffico per
sostegno. Durata del provvedimento 90 giorni. via Paolo lavori il cavalcavia del Ghisallo in direzione centro e il
■ STROZZI - Via Strozzi - zona 6 ■ UNGHERIA - Viale Ungheria - zona 4 Sarpi (tratto da l.go Gadda a via Lomazzo e da via Rosmini viale De Gasperi, carreggiata direzione centro città, nel
■ VASARI - Via Vasari - zona 4 ■ VAL MAIRA - Via Val Maira - zona 9 a via Niccolini): chiusura al traffico veicolare per lavori di tratto tra piazza Kennedy e viale Renato Serra.
48 Martedì 6 aprile 2010
METROPOLI Martedì 6 aprile 2010 49
@ commenta su www.libero-news.it

Cassina
ECOLOGISTI A PAROLE

La sinistra “bio” fa strage di pioppi L’immagine dei 180 pioppi se-


colari abbattuti dice più di tante
parole. Gli alberi, che si trova-
vano nella zona della cascina
L’ex sindaco del Pd decide il taglio di 180 piante secolari, la nuova giunta leghista ha le mani legate Malachina, vicino alla frazione
Sant’Agata, sono stati tagliati
nonostante le proteste dei re-
::: FABRIZIO ARNHOLD sidenti. Arnhold
SAN DONATO CASSINA

 Abbattuti. Il tronco è


Dopo vent’anni stato tagliato alla base. Uno
dopo l’altro. Un vero e proprio
nuovo palazzo scempio. Così sono scomparsi
180 pioppi secolari, nella zona
del marchio Eni della cascina Malachina, a ri-
dosso della frazione di
Dopo oltre 20 anni, Eni torna San’Agata. Una guerra che si è
sul territorio di San Donato. combattuta a suon di carte
Costruirà il suo sesto palazzo, bollate e autorizzazioni ma
tra via De Gasperi e Ravenna. che alla fine ha visto cadere a
Un investimento che frutterà terra tutti i tronchi che da se-
al Comune più di 20 milioni di coli rendevano quella zona la
euro destinati a migliorare più suggestiva della frazione.
servizi ed infrastrutture. Non c’è stato niente da fare
Un ritorno al passato quello e la firma che ha autorizzato il
del colosso petrolifero che ha taglio degli alberi è quella
da sempre nella cittadella fon- dell’ex sindaco di centrosini-
data da Enrico Mattei il suo stra, Simona Ginzaglio. Una
quartier generale. La conven- beffa che l’attuale ammini-
zione firmata col Comune pre- strazione targata Lega non è
vede la valorizzazione di riuscita ad evitare. I proprieta-
un’area dedicata al terziario ri dell’area hanno impugnato i
con una dotazione di opere di documenti, perfettamente in
urbanizzazione di primo livel- regola, e grazie al nullaosta ri- dente, di cui anche lui faceva dettaglio la vicenda. «In data 2 da ripiantumare e seguire fino ne. Il giorno seguente, però, la
lo, per una superficie di circa lasciato nel 2008 dal Parco parte. dicembre 2008 – si legge in al loro completo attecchimen- ditta incaricata al taglio ha co-
7mila metri quadrati, a cui si Sud, hanno dato mandato ad Una levata di scudi che fa una lettera a firma dell’asses- to nel terreno». L’amministra- municato che avrebbe iniziato
affiancherà un’altra area da una ditta specializzata di can- quasi ridere, se non fosse per i sore – è stato rilasciato il nul- zione ha cercato, per dirla tut- le operazioni». Al Comune
44mila metri quadrati. Due- cellare il filare di pioppi. Certo, poveri pioppi che per tornare laosta per il taglio di 200 piop- ta, di ostacolare il taglio, chie- non resta che verificare l’effet-
mila metri verranno destinati a spulciare bene tra le righe, «agli antichi splendori», do- pi, a condizione che le altre dendo di presentare docu- tivo reintegro di nuove piante,
ad aree verdi e nuovi parcheg- l’impegno della proprietà è vranno attendere qualche de- piante presenti siano salvate. menti in municipio. «Il 22 al posto dei quasi 200 pioppi,
gi e a Monticello un’area agri- quello di «ripiantumare il fila- cina d’anni. La replica dell’as- E si dovevano, inoltre, sceglie- marzo – scrive l’assessore Ca- fatti pezzi senza che nessuno
cola da 150mila metri quadra- re con essenze simili». Pro- sessore all’Ecologia, Emilio re altre 200 piante tra pioppi, labretta – è stato emesso un abbia capito davvero il moti-
ti sarà restituita alla cittadi- spettiva, tra l’altro, che rende Calabretta, ricostruisce nel querce, aceri o carpini bianchi provvedimento di sospensio- vo.
nanza. Per finire, Eni sborserà ancora più incomprensibile la
anche un milione e mezzo di scelta di fare piazza pulita e
euro per ristrutturare il centro abbattere gli alberi.
sportivo di Metanopoli.
«Nuove prospettive occupa-
Quasi scontato l’infuriare
della polemica. Residenti e cit-
San Donato Milanese
zionali sono all’orizzonte» af-
ferma il sindaco di San Dona-
tadini «indignati per un’ope-
razione che cambia il panora- «Nostro fratello è malato»: due rom truffano anziano
to, Mario Dompè. «L’investi- ma del paesaggio drastica-
mento che Eni realizzerà con- mente». Ma, ovviamente, la ::: FLAVIA MAZZA farsi troppi scrupoli. L’anziano signore è me andare a fare la spesa per lui, aiutarlo
tribuirà a ricreare quel livello querelle infiamma anche il SAN DONATO MILANESE invece un settantatreenne conosciuto da a preparare il cibo un giorno che non sta
di eccellenza che ha caratteriz- versante politico. Il primo a tutti come una brava persona. bene, e così via. Quasi per non far pesare
zato la nostra storia recente». gridare allo scandalo è stato  «Nostro fratello è molto malato. Ha Il caso vuole che i tre si conoscano. Abi- l’aiuto.
I lavori inizieranno l’anno Marcello Novelli, consigliere bisogno continuo di cure, noi vorremmo tano vicino: in via Agadir a San Donato Condotta nobile ma non certo ricam-
prossimo e il progetto migliore comunale della lista civica aiutarlo ma non riusciamo a farlo abba- Milanese. Forse è la fama di quest’uomo a biata. Di cento euro in cento euro, infatti,
Eni lo sceglierà con un concor- Progetto Cassina, vicina al Pd. stanza». Dicevano così due romeni a un farli avvicinare proprio a lui. Siamo in un solo anno all’uomo, che vive di pen-
so internazionale. «Guardan- Lo zelante consigliere ha im- anziano signore di San Donato Milanese, all’aprile 2009. Gli spiegano subito che un sione, vengono sottratti quattromila euro.
do al futuro - conclude il primo mediatamente scritto in Co- una persona mite, sempre pronta ad aiu- loro fratello, che è rimasto in Romania, ha Moltissimo per lui. Fino a quando, grazie
cittadino - siamo convinti che mune, chiedendo spiegazioni tare chi vede in difficoltà. una malattia degenerativa. Ha bisogno di al cielo, ad un certo punto si insospetti-
questa collaborazione contri- in merito al disastro ecologico. Ma era tutto falso. E ora i romeni sono continue cure e loro sono disperati, non sce. E dice tutto ai carabinieri di zona. Po-
buirà a rendere la nostra città Peccato, però, che l’autorizza- stati denunciati con l’accusa di truffa. La sanno come fare. Detto fatto, non solo che indagini e i due vengono smaschera-
un esempio nell’ambito ener- zione al taglio dei pioppi era storia è di quelle che non lasciano indif- l’uomo tirerà fuori la prima goccia di un ti: l’illecito accreditamento di denaro è
getico». stata rilasciata proprio ferenti. I romeni sono due ventenni che, lungo stillicidio di denaro “reclutandoli” evidente. Il blitz dei militari la scorsa not-
F. ARN. dall’amministrazione prece- pur di stare in Italia, si arrangiano senza anche per delle piccole commissioni, co- te.
50 Martedì 6 aprile 2010
LOMBARDIA Martedì 6 aprile 2010 51
@ commenta su www.libero-news.it

Como VARESE

Allarme PdL sul lago


«La Lega ci sorpassa»
Bruni preoccupato: noi litighiamo, loro prendono i voti
::: MARIO ALEMAGNA
COMO CREMONA
 Como roccaforte del
PdL? Forse non per molto an- Il Carroccio vuol cacciare
cora. A ipotizzare che il partito
di Berlusconi possa essere sor- il suo assessore “ribelle”
passato dalla Lega Nord è stato
lo stesso sindaco del capoluogo CREMONA La festa della Lega gradito e spera che Perri lo ri-
lariano, Stefano Bruni, che do- per l’avanzata elettorale anche muova.
po il risultato elettorale ha lan- nella Bassa non solo è già finita, Stando al PdL, il piano sarebbe
ciato un monito: «Se nel PdL si ma potrebbe trasformarsi in un già pronto: fuori Demicheli,
fanno bisticci la Lega andrà ”funerale” politico per uno dei dentro Carpani. «Non sappia-
sempre più su». suoi leader: l’assessore comu- mo ancora quale sarà la decisio- .
Del resto il risultato uscito nale Claudio Demicheli (Rap- ne del sindaco, né se ci saranno
dalle urne delle regionali fa ben
temere una continua ascesa del
porti con le periferie). Una parte
del Carroccio preme sul sindaco
provvedimenti da parte del par-
tito - commenta Jane Alquati,
Fontana guida la rivolta Carioni - A essere sinceri nem-
Carroccio che ha dimostrato di
sapere raccogliere e rubare
Oreste Perri perché gli revochi
le deleghe e lo sostituisca con
commissario della Lega e anti
Demicheli, oltre che assessore
dei sindaci anti-tagli meno noi speravamo in un così
buon risultato alle regionali
consensi in tutte le direzioni: l’ex segretario provinciale Ales- comunale -. Un avvicendamen- Piazza San Babila si prepara ad accogliere mezzo migliaio di “comasche”. A Como abbiamo
33,3% dei voti a livello provin- sandro Carpani, candidato alle to tra assessori mi sembra pre- sindaci arrabbiati. L’evento, fissato per le dieci di giovedì, ve- preso il 25% dei voti ma è solo il
ciale contro il 33,46% del Pdl. regionali. Ma Demicheli, forte maturo ma nomi validi ne ab- drà riunirsi, guidati dal sindaco varesino Attilio Fontana, i punto di partenza per arrivare
Praticamente un pareggio. Il dell’appoggio di una parte del biamo». Perri prende tempo: primi cittadini esasperati dal patto di stabilità. Una protesta al 2012 più forti non solo nei
dato comasco ha registrato il partito, sta tenendo duro. «Le affermazioni di Demicheli in cui non mancherà una provocazione simbolica: i sindaci numeri ma anche nella qualità
successo leghista, maggiore ad- Per il Pirellone correvano il cre- sono state uno choc ma è anche restituiranno la fascia tricolore al prefetto. [Ftg.] delle nostre persone».
dirittura di quello varesino, do- monese Carpani e il cremasco vero che sinora ha fatto molte E che dire della possibilità di
ve il partito di Bossi ha preso il Geremia Milanesi. Carpani (pur cose buone. Spero che tutto si esprimere un proprio candida-
29,98%. non essendo stato eletto) l’ha chiarisca». ro” costruito a ridosso del lago. rappresentano - Pozzi la cor- to sindaco? «È prematuro – ha
Solo le amministrative del spuntata per una manciata di Lui, Demicheli, preferisce non Dall'altra, il Carroccio può rente cosiddetta “ciellina”o aggiunto Carioni –, questo tipo
2012 diranno se la Lega può ar- voti, ma i suoi sostenitori dico- commentare e aspetta l’assem- contare su numerosi litigi inter- “formigoniana”, Rinaldin quel- di decisioni spettano a Bossi.
rivare a governare Como. Quel- no di avere le prove che spezzo- blea dei militanti, convocata per ni al PdL. L'ultimo, in ordine di la “liberal” - si apre un periodo Prima di prenderle, ad ogni
lo che è certo è che il popolo pa- ni cremonesi della Lega, guidati dopodomani. C’è aria di resa dei tempo, è quello che ha visto l'u- di serrato confronto per ridistri- modo, bisognerà riflettere su
dano sta pensando seriamente da Demicheli, hanno appoggia- conti. L’ex segretario del Car- no contro l'altro i due candidati buire pesi e persone, in Comu- tutta situazione lombarda, ab-
di esprimere un candidato alla to lo “straniero”Milanesi sotto il roccio, Dario Arrigoni, espulso al Pirellone: Giorgio Pozzi e ne come nelle aziende parteci- biamo un lungo percorso da
carica di sindaco. A suo favore, Torrazzo. La faida delle prefe- alcuni mesi fa dal partito, si go- Gianluca Rinaldin, che in cam- pate dell'amministrazione. In- compiere. Mi chiedete se la Le-
da una parte, il calo di popola- renze si intreccia con la polemi- de lo spettacolo. «Il film è sem- pagna elettorale non si sono ri- somma, si respira aria di ten- ga sorpasserà il PdL? Dico solo
rità del sindaco Bruni e del Pdl ca tra Demicheli e i dipendenti pre lo stesso: ogni volta che sparmiati, sfoderando colpi sione. Cosa che «potrebbe gio- che, chiaramente, se il PdL con-
(giunti al settimo anno e mezzo comunali: «Sono di sinistra», ha qualcuno diventa scomodo, lo si bassi anche sul piano persona- care a nostro vantaggio - fa no- tinuerà a operare male, il no-
di amministrazione), dovuto a tuonato l’assessore. La parte fa fuori». Demicheli tocca ferro. le. Ora che entrambi sono stati tare il segretario provinciale Le- stro percorso viene accelera-
diversi pasticci, tra cui il “mu- della Lega a lui contraria non ha G. BAZ. eletti, per le due correnti che ga Nord di Como, Leonardo to».

MERAVIGLIA S.p.A.
Via G. Deledda, 2 • Bulgarograsso (Co)
52 Martedì 6 aprile 2010
LOMBARDIA Martedì 6 aprile 2010 53
@ commenta su www.libero-news.it

Brescia OFFLAGA (BS)

I ristoranti contro “sagra selvaggia” Due arresti


per ketamina
Quasi 1.500 manifestazioni nel 2009. Confesercenti: «Ci rubano i clienti, serve un albo» al rave party
::: BEATRICE RASPA OFFLAGA (BS) Nel pieno
BRESCIA CAMPODOLCINO (SO) svolgimento di un «Rave
Party» a Offlaga, in provin-
 Vade retro, sagra. Che sia cia di Brescia, i Carabinieri
della salamella, del porcello o del della Compagnia di Verola-
chiodino, poco conta. E non im- nuova, coadiuvati per i con-
porta nemmeno se ad organiz- trolli dal personale dei Nas e
zarla sono il parroco, gli alpini o il dalla Siae, sono entrati al-
Comune. La festa popolare per l'interno di un capannone
eccellenza, quella dove si sgomi- artigianale dove era in corso
ta in allegria per accaparrarsi la festa ed hanno arrestato
l'assaggio e il bicchiere, ai risto- un giovane 27enne di Geno-
ratori non va giù. Quantomeno va e un 31enne milanese,
agli associati di Confesercenti e per detenzione ai fini di
Fiepet (Federazione italiana spaccio di stupefacenti.
esercenti pubblici e turistici) I due erano in possesso di
che, preoccupati per le 1.594 sa- venti grammi di stupefa-
gre del 2009 nel Bresciano (dura- cente ketamina e 200 euro,
te 5.804 giorni), hanno chiesto frutto dello spaccio.
una mano al Pirellone per porre Inoltre sono stati segnalati
un limite a “sagra selvaggia”. alla Prefettura un giovane
Motivo: c'è la crisi, la gente pare trovato in possesso di due
vada meno al ristorante. grammi di hashish per uso
Il resto lo fanno le occasioni di personale e deferito all'au-
mangiare in strada: “La prolife- torità giudiziaria e un 27en-
razione di iniziative di circoli ne per guida in stato di eb-
privati e pubblici, Proloco, ora- brezza. Gli arrestati sono
tori e comitati negli ultimi anni stati condotti presso la casa
ha assunto in Lombardia il ca-
rattere di offerta commerciale
permanente – si legge in un do-
Si ferma il trenino, gli sciatori tutti in bus circondariale di Brescia.
G. MIG.

cumento diffuso dai ristoratori - CAMPODOLCINO (SO) Un guasto tecnico ferma la funicolare che Express che per quest’anno ha cessato l’esercizio. Senz’appello la
tale da rendere assai precaria, da Campodolcino porta a Madesimo e Motta: tutti in pullman. Tre- sentenza dei tecnici della società che gestisce gli impianti di risalita: PEGOGNAGA (MN)
soprattutto in estate e nei fine- nino fuori uso fino a domenica 18 aprile, ultimo giorno di apertura. il danno non è riparabile in tempi brevi. La struttura, bloccata già
settimana, l'attività della ristora- E se la notizia non è delle migliori per gli sciatori, costretti ad adat- nei giorni scorsi, garantirà il trasporto grazie ai bus-navetta, con
zione lombarda”. Insomma, la . tarsi al mezzo alternativo, è certo peggiore per la funicolare Sky partenza nel piazzale della funicolare dalle 8 alle 18. [Rigamonti] Donna morta
festa della salsiccia ruberebbe
clienti a trattorie e ristoranti, e tre feriti
provocandone un tracollo degli polemiche con altri ammini- dove preferisce. Quanto alla sa- norma può farle”. Molto critico centi, associazione di sinistra,
affari. stratori per la promozione di sa- gra, è una occasione di aggrega- anche Marco Stellini di “Brescia dimenticano che la sagra è pro- in un incidente
Di qui l'idea di chiedere al Pi- gre molto riuscite (vedi quella zione importante soprattutto In”, storico organizzatore di ta- prio una invenzione della sini-
rellone un giro di vite e una sorta della pizza l'estate scorsa), è una per gli anziani o per chi non sa- volate in centro, pronto a chie- stra. E ora vogliono chiedere bal- PEGOGNAGA (MN) Una per-
di albo delle feste autorizzate, assurdità: «E la fiera del fiore non prebbe dove andare. Un target dere un referendum qualora zelli e certificati alla nonna che fa sona è morta e altre tre sono ri-
obbligate a somministrare solo fa concorrenza ai negozianti? È diverso dai frequentatori di ri- passasse una legge: «Ridicolo» la torta per la festa dell'orato- maste ferite in maniera non
alcuni prodotti. Una bozza di re- la legge del mercato: ognuno va storanti. E chiunque fa le cose a taglia corto. «Forse a Confeser- rio». grave in un incidente stradale
golamento – presto oggetto di accaduto ieri poco prima delle
una petizione tra gli apparte- 13 tra i Comuni di Pegognaga e
nenti alla categoria – che si basa San Benedetto Po, nel Manto-
su un'idea di fondo: stesse rego-
le per tutti. Ovvero: orari e nor-
Brescia vano. Giulia Troisi, 54 anni,
era al volante della sua Fiat
me igieniche stringenti da ri-
spettare, autorizzazioni da pa- Tra un anno il Garda ciclabile: 141 chilometri di piste Punto e proveniva da una stra-
da secondaria.
gare, assicurazioni da stipulare. Giunta ad un incrocio per im-
In particolare, nelle intenzioni di ::: BRESCIA mento per Brescia sono già realizzati» spie- piste a Limone, 5 km dalla località Reamol mettersi sulla provinciale per
Confesercenti, gli aspiranti pro- ga Parolini (neo-eletto in consiglio regiona- alle gallerie a sud (1,3 milioni) e 4 chilometri San Benedetto, lo ha attraver-
motori di sagre dovrebbero bus-  Il lago di Garda diventa un polo per il le, ndr). «Ora si metterà mano soprattutto a Tremosine e Tignale (2,4 milioni). Cantie- sato senza avvedersi che
sare al Comune 90 giorni prima, cicloturismo internazionale. Da anni l'as- alla zona dell'alto lago». Obiettivo finale: ri al via anche per realizzare un tratto di pi- dall’altra parte sopraggiunge-
disporre di certificato d’idoneità sessore provinciale ai Lavori pubblici Mau- «Rendere possibile una pedalata non stop sta a Toscolano, tra la cartiera e il porto. va un’Alfa Romeo 159, con a
Haccp, avere a disposizione non ro Parolini (PdL) sta lavorando a questo tra- fino al Trentino, dove pure la rete ciclabile è Sono ancora da appaltare, invece - ma bordo cinque adulti, della
piu' di tre giorni ciascuno, assi- guardo: trasformare il Benaco in un com- ben sviluppata» continua l'assessore. «Un sono già stati finanziati - altri lotti a Gargna- stessa famiglia, residenti a Mo-
curare gli addetti a cibi e bevan- prensorio di piste ciclabili tra i più estesi itinerario suggestivo che piacerà ai 12 mi- no e tra Limone e Campione nord. Stanno glia. L’impatto è stato tremen-
de. E ancora: dovrebbero essere d'Europa, capace di richiamare non solo lioni di cicloturisti europei che decidono di per essere completati, quindi, i collega- do. L’auto della donna, che
in regola con le polizze anti-in- famiglie habituées della gita fuoriporta do- trascorrere una vacanza di almeno una set- menti in Valtenesi, tra le colline moreniche: viaggiava sola, è finita nel fos-
fortuni (anche per gli avventori, menicale su due ruote ma anche viaggiatori timana in bici». da Salò a Moniga e Maguzzano (374mila sato. Nell’impatto Giulia Trosi
ndr), esporre prezzi e pagare ta- che si spostano in bicicletta per periodi lun- A disposizione, percorsi alla portata di euro), da Lonato a Castiglione delle Stivie- è morta sul colpo. Dei cinque
riffe di occupazione di suolo ghi. tutti - non particolarmente impegnativi, re, nel Mantovano (900mila euro della Re- occupanti l’altra vettura, due
pubblico e di igiene ambientale. A progetto ultimato (i lavori dovrebbero quindi - che si snodano tra colline e pano- gione). E ancora: da Campoverde a Pue- sono rimasti illesi mentre tre
Per l'assessore al Commercio terminare tra un anno) la ciclo-rete sarà rami mozzafiato a picco sul lago. L'agenda gnago (800mila euro) e 20 km tra i laghetti sono stati medicati negli ospe-
del Comune di Brescia Maurizio estesa per 141 chilometri e sarà costata cir- è fitta: sono in via di definizione le gare per di Sovenigo e Lonato (800mila euro). dali di Suzzara e Pieve di Co-
Margaroli (PdL), già al centro di ca 38 milioni. «Il Basso Garda e il collega- l'affidamento dei lavori di due porzioni di B. RAS. riano per ferite lievi.

LAGO MAGGIORE • La tranquillità e il fascino di Lesa


Il Paese
VENDESI Lesa sorge in una suggestiva insenatura sulla sponda piemontese del Lago Maggiore, tra
Arona e Stresa. Si estende tra le rive del lago e le verdi colline del Vergante, con i suoi fitti
appartamenti boschi di latifoglie, perlopiù castagni, percorse da una buona rete di sentieri agevolmente percorribili.
Un’occasione per facili escursioni alla scoperta di un territorio ricco di natura e di cultura.
Il porticciolo, custodito tutto l’anno, è stato da poco ampliato. Da qui si può partire per andare a
Le Case pesca, per gite in motoscafo o in barca a vela.
A 300 metri dal centro del paese si trova lo Sporting Club con un attrezzatissimo Centro Fitness,
“Villa Visconti” è nel centro storico di Lesa. appena rinnovato, comprensivo di una Palestra e un Termario con Sauna Finlandese e Bagno turco,
Una palazzina dei Primi del Novecento interamente Campi da Tennis estivi ed invernali e Piscina Olimpionica estiva.
ristrutturata con una particolare attenzione alle Per gli amanti del Golf a 20 minuti di strada si raggiunge il Golf Club Alpino di Stresa, uno tra i più
rifiniture: soffitti con travi a vista, pavimenti in antichi d’Italia, inaugurato nel 1926.
parquet o cotto. Gli infissi sono in legno e l’impianto di
riscaldamento è in regola con le più recenti norme per
il risparmio energetico.
Ogni appartamento beneficia di un grande terrazzo o
di un giardino con una corte indipendente.
Tel. +39 334 7858812 • www.casavisconti.wordpress.com
54 Martedì 6 aprile 2010

I FILM a cura di Giorgio Carbone


::: TEATRI
ALLA SCALA PIAZZA SCALA - 0272003744
Lulu ore 19.30
direttore Daniele Gatti, regia di Peter Stein
ARSENALE VIA C. CORRENTI - 028321999
Riposo
Gamer La vita è una cosa... Sul mare Happy family AUDITORIUM DI MILANO
Regia: Neveldine e Taylor Regia: Carlo Vanzina Regia: Alessandro D’Alatri Regia: Gabriele Salvatores L.GO GUSTAV MAHLER - 0283389201-202-203
Cast: Gerard ButlerGenere: azione Cast: Gigi Proietti Genere: comm Cast: Martina Codecasa Genere: sent Cast: D. Abatantuono Genere: comm L’8/4: Stagione Sinfonica ore 20.30
Dove: Odeon, Certosa, Bicocca Dove: Odeon, Gloria, Plinius Dove: Ducale, Eliseo, Arcobaleno Dove: Apollo, Anteo, Certosa Divagazioni sulla musica francese: Bizet, Saint-
Saëns, Ravel
Nel futuro il divertimento super sa- Una mezza dozzina di storie d’inter- Ragazzo povero ama ragazza ricca Un ragazzo ama una ragazza. Voglio-
ranno i reality con duelli a morte tra cettatori e intercettati. I riferimenti nell’estate di Ventotene. Love story, no sposarsi subito. Le famiglie vanno CARCANO C.SO DI P.TA ROMANA, 65 - 0255181377
gladiatori. Idea non nuova, poteva all’attualità fanno bene ai film dei manco a dirlo, osteggiata. Se non è in tilt. Salvatores ritorna. Spesso in- Il 10/4: Il mondo di Annah -
funzionare però. Ma non funziona Vanzina. E ai loro attori. un Moccia è Ventotene bagnata. ventivo. Ogni tanto stucchevole. Il Musical ore 20.30
CIAK WEBANK.IT

::: CINEMA MILANO GLORIA MULTISALA


Dragon Trainer 3D ★★★
CORSO VERCELLI 18 - 0248008908

Animazione. Di Dean DeBlois, Chris Sanders


14.50-17.00-19.10
SALA MARILYN
EURO 10,00
Nat e il segreto di Eleonora ★★
Animazione. Di Dominique Monfery
14.05-16.05-18.05
Sul mare ★★
SALA 6
EURO 6,10

SALA 7
VIA PROCACCINI, 4/C (C/O) FABBRICA DEL VAPORE
Il 10/4: Don Giovanni
CRT SALONE
ore 21.00
VIA DINI, 7 - 0289011644

Avatar 3D ★★★
Sentimentale. Di Alessandro D’Alatri con Dario Faiella EURO 6,10-8,00
ANTEO SPAZIOCINEMA VIA MILAZZO, 9 - 026597732 SALA MARILYN 14.50-17.35-20.15-22.35 Il 7/4: Nel Disastro ore 21.00
Il Profeta ★★★ SALA CINQUANTA Fantascienza. Di James Cameron con Sam Worthington EURO 10,00 Dragon Trainer ★★★ SALA 8 con Caterina Basso, Roberto Castello, Claudia Ca-
21.10 tarzi, Alessandra Moretti, Mariano Nieddu, Stefano
La vita e’ una cosa meravigliosa ★★
Drammatico. Di Jacques Audiard con Tahar Rahim EURO 4,50-7,50 Animazione. Di Dean DeBlois, Chris Sanders EURO 6,10
SALA GARBO 14.50-17.30 Questorio, Ambra Senatore, Barbara Toma
15.30-18.30-21.15
Il concerto ★★★ SALA CENTO Commedia. Di Carlo Vanzina con Gigi Proietti EURO 4,50-7,50
Invictus ★★★ SALA 8 ELFO PUCCINI
Commedia. Di Radu Mihaileanu con Aleksei Guskov EURO 4,50-7,50 15.30-17.40-20.15-22.30 Drammatico. Di Clint Eastwood con Matt Damon EURO 8,00 CORSO BUENOS AIRES, 33 - 0200660606
15.00-17.30-20.00-22.30 MEXICO VIA SAVONA, 57 - 0248951802 20.00-22.50
Mine vaganti ★★★ Colpo di fulmine ★★ Il 7/4: Nel buio dell’America ore 20.30
L’uomo che verra’ ★★★
SALA DUECENTO SALA 9
Commedia. Di F. Ozpetek con R. Scamarcio EURO 4,50-7,50 SALA 1 Commedia. Di G. Ficarra, J. Requa con J. Carrey EURO 6,10-8,00
15.30-17.50-20.15-22.30 Drammatico. Di Giorgio Diritti con Alba Rohrwacher EURO 6,00
15.00-17.45-20.15-22.45 FRANCO PARENTI
Happy Family ★★★ SALA QUATTROCENTO 15.30-17.45-20.00-22.15 E’ complicato ★★ SALA 10
VIA PIER LOMBARDO, 14 - 0259995206
Commedia. Di G. Salvatores con D. Abatantuono EURO 4,50-7,50 ODEON - THE SPACE CINEMA Commedia. Di Nancy Meyers con Meryl Streep EURO 6,10-8,00 Il 7/4 S. Grande: Delirio amoroso ore 21
14.50-16.45-18.40-20.40-22.35 VIA SANTA RADEGONDA, 8 - 892111 14.40-17.15-20.00-22.40 monologo di Licia Maglietta su testi di Alda Merini
Remember Me ★★
Avatar 3D ★★★
APOLLO SPAZIOCINEMA GALL. DE CRISTOFORIS 3 - 02780390 SALA 11 L’8/4 S. Anima: Marlene D. The
SALA 01 Drammatico. Di Allen Coulter con Robert Pattinson EURO 6,10-8,00 legend ore 20.30
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori ★★ SALA GEA Fantascienza. Di James Cameron con Sam Worthington EURO 11,00
14.15-17.05-20.00-22.50
12.10 Dragon Trainer ★★★ LA SCALA DELLA VITA
Alice in Wonderland 3D ★★★
Commedia. Di Laurent Tirard con Kad Merad EURO 5,00-7,50 SALA 12
13.00-14.45-16.30-18.20-20.10-21.50 SALA 01 Animazione. Di Dean DeBlois, Chris Sanders EURO 6,10 VIA PIOLTI DE` BIANCHI, 47- 0263633353
Happy Family ★★★ SALA FEDRA Fantastico. Di Tim Burton con Mia Wasikowska EURO 11,00
15.20 Riposo
Legion ★★★
15.30-17.45-20.00-22.15
Dragon Trainer 3D ★★★
Commedia. Di G. Salvatores con D. Abatantuono EURO 5,00-7,50 SALA 12
12.50-14.30-16.20-18.10-20.00-21.50 SALA 02
Horror. Di Scott Stewart con Paul Bettany EURO 6,10-8,00 LIBERO
E’ complicato ★★ Animazione. Di Dean DeBlois, Chris Sanders EURO 11,00 VIA SAVONA, 10 - 028323126
SALA ELETTRA 17.45-20.10-22.30
Shutter Island ★★★
12.20-14.50-17.20-19.50
Avatar 3D ★★★
Commedia. Di Nancy Meyers con Meryl Streep EURO 5,00 SALA 13 La leggenda di Redenta Tiria ore 21.00
15.30 SALA 02 di Salvatore Niffoi, con e diretto da Corrado d`Elia
Thriller. Di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio EURO 6,10-8,00
Mine vaganti ★★★ SALA DAFNE Fantascienza. Di James Cameron con Sam Worthington EURO 11,00
16.05-19.10-22.20
Commedia. Di F. Ozpetek con R. Scamarcio 22.00 LITTA CORSO MAGENTA, 24 - 028055882
La vita e’ una cosa meravigliosa ★★
EURO 5,00-7,50 Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo -
Il ladro di fulmini ★★
13.00-15.20-17.30-19.40-21.50 SALA 03
Il nastro bianco ★★★ Commedia. Di Carlo Vanzina con Gigi Proietti EURO 6,00-8,00
SALA 14 Zio Vanja ore 20.30
SALA URANIA Fantastico. Di Chris Columbus con Logan Lerman EURO 6,10-8,00
12.00-14.30-17.00-19.30-22.00 con P. Bacchetti, G. Callegaro, C. Castelli, E. Ferrari,
Drammatico. Di Michael Haneke con Ulrich Tukur
Colpo di fulmine ★★
EURO 2,50
14.30-17.20-20.10-22.45 A. Pierdicca, A. Trapani
Daybreakers - L’Ultimo Vampiro ★★★
12.40-15.20-18.10-21.00 SALA 05
Commedia. Di Glenn Ficarra, John Requa con Jim Carrey EURO 6,00-
SALA 15
ARCOBALENO FILMCENTER 8,00 Horror. Di Michael e Peter Spierig con Willem Dafoe EURO 6,10-8,00 MANZONI VIA MANZONI, 42 - 027636901
VIALE TUNISIA 11 - 0229406054-199199166 13.15-15.30-17.45-20.00-22.15 14.35-17.25-20.10-22.25
Mine vaganti ★★★
Il 9/4: Rumors ore 20.45
Appuntamento con l’amore ★★ 1
SALA
Remember Me ★★ SALA 06 SALA 16
Sentimentale. Di Garry Marshall con Jessica Alba EURO 4,50-6,00
Drammatico. Di Allen Coulter con Robert Pattinson EURO 6,00-8,00 Commedia. Di F. Ozpetek con R. Scamarcio EURO 3,00 NAZIONALE PIAZZA PIEMONTE, 12
13.00-16.00-19.20-22.20 15.30-18.30-21.30
15.20-17.40-20.00-22.20
Gamer ★★★ Happy Family ★★★ La bella e la bestia ore 20.30
Sul mare ★★ SALA 09 SALA 17
2SALA
Commedia. Di G. Salvatores con D. Abatantuono EURO 6,10-8,00
Sentimentale. Di Alessandro D’Alatri con Dario Faiella EURO 4,50-7,50 Fantascienza. Di M.Neveldine, B. Taylor con G. Butler EURO 6,00-8,00
14.00-16.10-18.20-20.30-22.40
NUOVO PIAZZA SAN BABILA - 0276000086
13.00-15.20-17.40-20.00-22.20
15.00-17.30-20.00-22.30 Alice in Wonderland ★★★
Mine vaganti ★★★ La Divina Commedia
SALA 18 ore 20.45
SALA 3 ORFEO MULTISALA VIALE CONI ZUGNA, 50 - 0289403039 Fantastico. Di Tim Burton con Mia Wasikowska EURO 6,10-8,00
Commedia. Di F. Ozpetek con R. Scamarcio EURO 4,50-7,50
Colpo di fulmine ★★ SALA BLU 15.10-17.45-20.20-22.50 OUT OFF VIA MAC MAHON, 16 - 0234532140
17.30-20.00-22.30
ARIOSTO VIA ARIOSTO, 16 - 0248.003901
Commedia. Di Glenn Ficarra, John Requa con Jim Carrey UCI CINEMAS CERTOSA Aspettando Godot ore 20.45
15.30-17.50-20.10-22.30 con Sergio Licatalosi, Francesco Pennacchia, Massi-
E’ complicato ★★
VIA STEPHENSON, 29 - 892960
La prima cosa bella ★★★ SALA VERDE
Alice in Wonderland 3D ★★★
SALA 1 miliano Poli, Angelo Romagnoli
Commedia. Di Nancy Meyers con Meryl Streep EURO 4,50-7,50 SALA 1
Commedia. Di Paolo Virzi’ con Valerio Mastandrea EURO 6,50
15.00-17.20 Fantastico. Di Tim Burton con Mia Wasikowska EURO 10,00 PICCOLO TEATRO GRASSI
Shutter Island ★★★
15.40-18.10-21.00 17.40-20.10-22.40 VIA ROVELLO, 2 - 848800304
SALA VERDE
CENTRALE MULTISALA VIA TORINO 30/32 - 02874826 Thriller. Di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio La vita e’ una cosa meravigliosa ★★ SALA 2
Giusto la fine del mondo ore 19.30
Donne senza uomini ★★ 19.50-22.30 Commedia. Di Carlo Vanzina con Gigi Proietti
Alice in Wonderland 3D ★★★
SALA 1 di J.L. Lagarce, con R. Bini, M. Giglio, P. Corallo,
SALA ROSSA 17.35-20.00-22.30
Dragon Trainer 3D ★★★
Drammatico. Di Shirin Neshat con Pegah Ferydoni EURO 4,50-7,00 F. Ciocchetti, B. Rossi, regia di L. Ronconi
Fantastico. Di Tim Burton con Mia Wasikowska EURO 10,00 SALA 3
14.30-16.30-18.30-20.30-22.30
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori ★★ SALA 2 15..00-17.30-20.00-22.30 Animazione. Di Dean DeBlois, Chris Sanders EURO 10,00 PICCOLO TEATRO STREHLER
17.20-19.50 LARGO GREPPI, 1 - 0272333222
PALESTRINA Alice in Wonderland 3D ★★★
Commedia. Di Laurent Tirard con Kad Merad EURO 4,50-7,00 VIA PALESTRINA, 7 - 026702700
SALA 3
14.30-16.30-18.30-20.30-22.30
Il figlio piu’ piccolo ★★★ SALA 1 Fantastico. Di Tim Burton con Mia Wasikowska L’8/4: Spettacolo della Scuola di
COLOSSEO V.LE MONTE NERO, 84 - 0259901361-199445668 Commedia. Di Pupi Avati con Christian De Sica EURO 4,50 22.10 Ballo ore 20.30
Happy Family ★★★ SALA VENEZIA 16.30-18.45-21.00 Gamer ★★★ SALA 4
PICCOLO TEATRO STUDIO
Fantascienza. Di M.Neveldine, B. Taylor con G. Butler EURO 6,10-8,00
Commedia. Di G. Salvatores con D. Abatantuono EURO 5,00-7,50 PLINIUS MULTISALA VIALE ABRUZZI, 28/30 - 0229531103 18.00-20.20-22.40
VIA RIVOLI, 6 - 0272333222
Mine vaganti ★★★
14.50-16.45-18.40-20.35-22.30
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori ★★ SALA CANNES Colpo di fulmine ★★ SALA 1 SALA 5 Il 7/4: Iliade. Da Omero a Omero
Commedia. Di Laurent Tirard con Kad Merad EURO 5,00-7,50 Commedia. Di Glenn Ficarra, John Requa con Jim Carrey EURO 4,50- Commedia. Di F. Ozpetek con R. Scamarcio EURO 3,00 ore 20.30
15.00-16.50-18.40-20.30-22.30 7,50 18.30-21.30
Mine vaganti ★★★ 15.00-17.30-20.00-22.30 Colpo di fulmine ★★ SALA 6 SAN BABILA CORSO VENEZIA, 2/A - 02795469
E’ complicato ★★
SALA BERLINO
Commedia. Di F. Ozpetek con R. Scamarcio EURO 5,00-7,50 SALA 2 Commedia. Di G.Ficarra, J. Requa con J. Carrey EURO 6,10-8,00
Oddio mamma!
15.15-17.40-20.05-22.30 Commedia. Di Nancy Meyers con Meryl Streep EURO 4,50-7,50 17.50-20.10-22.30 Un improbabile carteggio
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori ★★
ore 21.00
Alice in Wonderland 3D ★★★ 15.30-17.50-20.10-22.30 SALA 7
Dragon Trainer 3D ★★★
SALA SUNDANCE con Valeria Valeri e Urbano Barberini
Fantastico. Di Tim Burton con Mia Wasikowska EURO 9,00 SALA 3 Commedia. Di Laurent Tirard con Kad Merad EURO 6,10-8,00
15.00-20.10 Animazione. Di Dean DeBlois, Chris Sanders EURO 10,00 18.00-20.10 TEATRO CABOTO
Shutter Island ★★★ 15.00-17.30-20.00 Happy Family ★★★ SALA 7
Invictus ★★★
SALA SUNDANCE VIA CABOTO, 2 - 0270605035
Thriller. Di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio EURO 5,00-7,50 SALA 3 Commedia. Di G. Salvatores con D. Abatantuono
17.10-22.30 Drammatico. Di Clint Eastwood con Matt Damon EURO 7,50 22.15 Riposo
Colpo di fulmine ★★ 22.00 Dragon Trainer ★★★ SALA 8
La vita e’ una cosa meravigliosa ★★
SALA LOCARNO TEATRO DELLA COOPERATIVA
Commedia. Di G. Ficarra, J. Requa con J. Carrey EURO 5,00-7,50 SALA 4 Animazione. Di Dean DeBlois, Chris Sanders EURO 6,10
Commedia. Di Carlo Vanzina con Gigi Proietti VIA HERMADA,82 - 0264749997 - 026420761
15.00-16.50-18.40-20.30-22.30 EURO 4,50-7,50 17.25
15.30-17.50-20.10-22.30 E’ complicato ★★ SALA 8 Beyond Therapy - oltre la terapia
DUCALE MULTISALA Alice in Wonderland 3D ★★★ SALA 5 Commedia. Di Nancy Meyers con Meryl Streep ore 20.45
PIAZZA NAPOLI 27 - 0247719279-199199166 Fantastico. Di Tim Burton con Mia Wasikowska EURO 10,00 20.05
Happy Family ★★★ 15.00-17.30-20.00-22.30 Remember Me ★★ SALA 8 TEATRO DAL VERME
Remember Me ★★
SALA 1
Commedia. Di G. Salvatores con D. Abatantuono EURO 4,50-7,50 SALA 6 Drammatico. Di Allen Coulter con Robert Pattinson VIA SAN GIOVANNI SUL MURO, 2 - 0287905
15.00-17.30-20.00-22.30 Drammatico. Di Allen Coulter con Robert Pattinson EURO 4,50-7,50 22.40
Mine vaganti ★★★ SALA 2 15.30-17.50 Il 7/4: Pierrot Lunaire ore 21.00
Commedia. Di F. Ozpetek con R. Scamarcio EURO 4,50-7,50 Shutter Island ★★★ SALA 6 AUDITORIUM DON BOSCO Regia di Sylvano Bussotti. Direttore Yoichi Sugiyama
Thriller. Di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio EURO 7,50 VIA M. GIOIA, 48 - 0267071772
15.00-17.30-20.00-22.30 TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI
Alice in Wonderland 3D ★★★ SALA 3 21.00 Riposo VIA DELL’INNOVAZIONE, 2 - 0236508343
Fantastico. Di Tim Burton con Mia Wasikowska EURO 10,00
UCI CINEMAS BICOCCA
14.30-22.30
VIALE SARCA, 336 - 892960 AUDITORIUM SAN FEDELE Il 7/4: La Sylphide ore 21.00
Dragon Trainer 3D ★★★ SALA 3 Il piccolo Nicolas e i suoi genitori ★★ SALA 1 VIA HOEPLI, 3/B - 0286352231 Primi solisti Nadeida Scepaciova e Dinu Tamazlacaru
Animazione. Di Dean DeBlois, Chris Sanders EURO 10,00 Commedia. Di Laurent Tirard con Kad Merad EURO 6,10-8,00
Cineforum - Ingresso con tessera SALA 1
16.30-18.30-20.30 14.00-16.10-18.20-20.30-22.40 TEATRO DERBY
Sul mare ★★ La vita e’ una cosa meravigliosa ★★
15.00-20.30 VIA PIETRO MASCAGNI, 1 - 0276016352
SALA 4 SALA 2
Sentimentale. Di Alessandro D’Alatri con Dario Faiella EURO 4,50-7,50 Commedia. Di Carlo Vanzina con Gigi Proietti EURO 6,10-8,00 GNOMO MILANO CINEMA
15.00-17.30-20.00-22.30 14.35-17.25-20.00-22.35 VIA LANZONE 30/A - 02804125 Riposo
ELISEO MULTISALA VIA TORINO 64 - 0272008219-199445668 Dragon Trainer 3D ★★★ SALA 3 TEATRO LEONARDO DA VINCI
Animazione. Di Dean DeBlois, Chris Sanders EURO 10,50
Riposo
Sul mare ★★
VIA AMPÈRE, 1 - 0226681166
SALA KUBRICK 14.40-17.10-20.00-22.30 ORIONE VIA FEZZAN-ANG. V.LE C. DA FORLI, 1 - 024294437
Sentimentale. Di Alessandro D’Alatri con Dario Faiella EURO 5,00-7,50 Gamer ★★★ SALA 4 Riposo
15.30-17.50-20.20-22.30 Fantascienza. Di M. Neveldine, B. Taylor con G. Butler EURO 6,10-8,00 Riposo
Il concerto ★★★ SALA OLMI 15.00-17.40-20.15-22.40 ORIZZONTE PIAZZA DAMIANO CHIESA - 0233603133
VENTAGLIO SMERALDO
Commedia. Di Radu Mihaileanu con Aleksei Guskov EURO 5,00-7,50 Alice in Wonderland 3D ★★★ SALA 5
PIAZZA XXV APRILE, 10 - 0229006767
15.15-17.40-20.05-22.30 Fantastico. Di Tim Burton con Mia Wasikowska EURO 10,50 Riposo L’8/4: Dixplay
Io sono l’amore ★★
ore 20.45
SCORSESE
SALA 14.45-17.20-20.05-22.35 SPAZIO OBERDAN CINETECA ITALIA di e con Gioele Dix
Drammatico. Di Luca Guadagnino con Tilda Swinton EURO 5,00-7,50 Fuori controllo ★★★ SALA 6 VIALE VITTORIO VENETO 2 - 0277406300
15.00-17.30-20.00-22.30 Thriller. Di Martin Campbell con Mel Gibson EURO 8,00 VERDI
Il Profeta ★★★ SALA TRUFFAUT 20.05-22.40 Riposo VIA PASTRENGO, 16 - 026880038
Drammatico. Di Jacques Audiard con Tahar Rahim EURO 5,00-7,50
15.30-18.30-21.30 LEGENDA: ★ = DA EVITARE ★★ = COSÌ COSÌ ★★★ = BELLO ★★★★ = DA NON PERDERE Riposo
Martedì 6 aprile 2010 55

:::LOMBARDIA OPERA
VIA GIOVANNI XXIII, 5/F - TEL. 0257603881
Mine vaganti
PADERNO DUGNANO
EDUARDO

21.15
AREA METROPOLIS
DEL BORGO
PIAZZA S. ANNA 51 - TEL. 035270760
Il concerto
MULTISALA SAN MARCO
16.00
La vita e’ una cosa meravigliosa
Colpo di fulmine
ERBUSCO

Remember Me
20.00-22.30
20.00-22.30
MULTIPLEX PORTE FRANCHE
VIA ROVATO 44 - TEL. 0307717644
17.50-20.10-22.30
ARISTON MULTISALA
MANTOVA
VIA PRINCIPE AMEDEO, 20 - TEL. 0376328139
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 20.30-22.30
HINTERLAND VIA OSLAVIA, 8 - TEL. 029189181 P.LE REPUBBLICA 2 - TEL. 035240416 Happy Family 20.20-22.30
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 17.00-19.00-21.15 La vita e’ una cosa meravigliosa 20.15-22.30 Sul mare 17.10-20.20-22.30
ASSAGO UCI CINEMAS MILANOFIORI La vita e’ una cosa meravigliosa 17.30-20.30-22.50 E’ complicato 20.00
Happy Family 17.15-19.15-21.30 Happy Family 20.30-22.30 Mine vaganti 22.30
VIALE MILANO FIORI - TEL. 892960 STUDIO CAPITOL E’ complicato 17.30-22.10
PADERNO DUGNANO LE GIRAFFE Happy Family 19.50 CINECITY MULTIPLEX
Mine vaganti 18.30-21.30 VIA BRASILE, 4 - TEL. 0291084250 VIA TASSO, 41 - TEL. 035248330
Happy Family 18.20-20.30-22.40 Alice in Wonderland 3D 17.20-20.00-22.20 PIAZZALE CESARE BECCARIA 5 - TEL. 0376340740
Alice in Wonderland 3D 18.50-21.10 Sul mare 20.30-22.30 Dragon Trainer 3D 17.40-20.20-22.40 Gamer 20.20-22.40
Sul mare 17.30-20.00-22.20 Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 20.30-22.30
Avatar 3D 18.10-21.30 LONATO MULTISALA KING Colpo di fulmine 20.20-22.40
Remember Me 17.00-22.30 Mine vaganti 20.15-22.30
Remember Me 18.10-20.20-22.40 La vita e’ una cosa meravigliosa 20.15-22.30
E’ complicato 19.50 ALBINO VIA FORNACE DEI GORGHI - TEL. 0309913670
Mine vaganti 17.30-20.30-22.40 NUOVO CINETEATRO Sul mare 20.20-22.30
Alice in Wonderland 3D 14.50-17.30-20.10-22.45 La vita e’ una cosa meravigliosa 20.20-22.40
Dragon Trainer Alice in Wonderland 3D 17.45-20.20-22.50 PIAZZA SAN GIULIANO - TEL. 035751490 Remember Me 20.10-22.30
17.25 Sul mare 20.30-22.45
La vita e’ una cosa meravigliosa Gamer 19.15-21.20 Lo spazio bianco 21.00 Dragon Trainer 3D 19.45-22.30
19.55 Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 20.30-22.40
Shutter Island 22.20 Happy Family 18.10-21.00 CLUSONE GARDEN Alice in Wonderland 3D Alice in Wonderland 3D 19.50-22.40
20.05
Gamer 18.05-20.20-22.35 La vita e’ una cosa meravigliosa 18.10-20.30-22.40 VIA S.NARNO 1 - TEL. 034622275 Dragon Trainer 3D 20.00 MIGNON
Colpo di fulmine 17.50-20.15-22.40 Dragon Trainer 18.00 Sul mare 21.00 Remember Me 22.35 VIA BENZONI, 22 - TEL. 0376366233
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 18.20-20.30-22.45 Shutter Island 21.00 E’ complicato 22.40 Sala riservata
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 17.45-19.45-21.30
CORTENUOVA CINESTAR MULTIPLEX CORTENUOVA
Dragon Trainer 3D 17.20-19.50 VIA TRIESTE, 15 - TEL. 0363992244 ORZINUOVI STARPLEX CURTATONE STARPLEX CURTATONE
Alice in Wonderland 3D 22.15 Colpo di fulmine 18.10-20.30-22.40
Sul mare 17.50-20.30-22.30 Happy Family 20.25-22.20 VIALE LOMBARDIA 26/28 C/O ORCEANA PARK - TEL. 030943605 VIA G. MONTANELLI N. 31 - TEL. 0376348395
BELLINZAGO LOMBARDO ARCADIA Alice in Wonderland La vita e’ una cosa meravigliosa 20.20-22.25 La vita e’ una cosa meravigliosa 20.20-22.25
Dragon Trainer 3D 17.40-20.30
C.C. LA CORTE LOMBARDA - TEL. 02954164445 E’ complicato 22.40 Remember Me 20.20-22.40 Sul mare 20.25-22.25 Sul mare 20.25-22.25
Remember Me 17.35-20.15-22.40 Sul mare 20.25-22.25 Remember Me 20.20-22.40 Colpo di fulmine 20.25-22.25
La vita e’ una cosa meravigliosa 17.15-20.10-22.35 PIOLTELLO UCI CINEMAS PIOLTELLO Dragon Trainer 20.30 Gamer 20.30-22.30 Gamer 22.30
Dragon Trainer 17.20-20.25 VIA SAN FRANCESCO, 33 - TEL. 892960 E’ complicato 22.35 Colpo di fulmine 20.25-22.25 Mine vaganti 20.15
Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo 22.40 Dragon Trainer 17.45 La vita e’ una cosa meravigliosa 20.20-22.25 Dragon Trainer 3D 20.30 Remember Me 20.20-22.40
Dragon Trainer 3D 17.10-20.00-22.20 Fuori controllo 20.00-22.35 Colpo di fulmine 20.25-22.25 Alice in Wonderland 3D 22.30 Happy Family 20.25-22.20
Happy Family 17.25-20.15-22.30 Sul mare 17.30-20.00-22.40 Gamer 20.30-22.30 Happy Family 20.25-22.20 Dragon Trainer 20.30
Alice in Wonderland 3D 17.30-20.20-22.45 Alice in Wonderland 3D 17.20-19.55-22.40 COSTA VOLPINO IRIDE SALO’ CINEMA TEATRO CRISTAL E’ complicato 22.35
Colpo di fulmine 17.45-20.35-22.50 La vita e’ una cosa meravigliosa 17.30-20.10-22.40
Mine vaganti 17.10-22.25 Gamer 17.45-20.15-22.40
VIA TORRIONE, 2 - TEL. 035971717 L.GO DANTE ALIGHIERI 4 - TEL. 0365521555 PAVIA
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori Dragon Trainer 20.00 Amabili resti V.M. 14 21.15
E’ complicato 19.50 18.15-20.30-22.45 CORALLO
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 17.50-20.50 Mine vaganti 18.30-21.30 Il Profeta 22.00 COMO
COSTA VOLPINO VEGA VIA BOSSOLARO, 15 - TEL. 0382539224
Daybreakers - L’Ultimo Vampiro 22.50 Remember Me 17.10-20.00-22.50 ASTRA Sul mare 20.15-22.30
Sul mare 17.00-20.00-22.15 E’ complicato 17.00-19.50-22.30 VIA TORRIONE, 2 - TEL. 035971717 Mine vaganti 20.15-22.30
Mine vaganti Happy Family 20.00-22.00 V.LE GIULIO CESARE, 3 - TEL. 031261234
CERNUSCO S. NAVIGLIO AGORA` 17.20-20.10-22.45
Il dubbio 15.30-21.00 POLITEAMA
VIA MARCELLINE 37 - TEL. 029245343 Alice in Wonderland 3D 22.15 CURNO UCI CINEMAS CURNO
Dragon Trainer 3D 17.20-19.50 GLORIA C.SO CAVOUR, 18/20 - TEL. 0382530343
Riposo VIA LEGA LOMBARDA 39 - TEL. 892960 Dragon Trainer 20.30
Colpo di fulmine 17.45-20.15-22.35 Alice in Wonderland 17.45-20.10-22.30 VIA VARESINA, 72 - TEL. 0314491080
CERRO MAGGIORE Riposo E’ complicato 22.30
Shutter Island 16.45-19.45-22.45 Sul mare 17.20-20.00-22.25
MEDUSA CERRO MAGGIORE - THE SPACE CINEMA Alice in Wonderland 17.40 BELLAGIO VITTORIA MONTEBELLO DELLA BATTAGLIA
Colpo di fulmine 17.30-22.20
VIA TURATI, 62 - TEL. 892111 Daybreakers - L’Ultimo Vampiro 20.15-22.50 Happy Family MEDUSA MONTEBELLO D.B. THE SPACE CINEMA
17.10-19.50 VIA VALASSINA, 13 - TEL. 031950114
La vita e’ una cosa meravigliosa 17.30-20.00-22.30 VIA MIRABELLA, 6 - TEL. 0383894920
Gamer 17.35-19.50-22.10
ROZZANO FELLINI La vita e’ una cosa meravigliosa 17.45-20.10-22.30 Riposo
V.LE LOMBARDIA, 53 - TEL. 0257501923 Shutter Island 22.10 CANTU’ CINELANDIA MULT. CANTU’ 2000 La vita e’ una cosa meravigliosa 15.00-17.30-20.00-
Dragon Trainer 3D 17.00 22.30
Alice in Wonderland 3D Riposo Mine vaganti 18.30-21.30 CORSO EUROPA 23 - TEL. 031710039
19.25-22.00 Sul mare 15.25-17.45-20.05-22.25
Sul mare 17.50-20.15-22.40 ROZZANO MEDUSA ROZZANO - THE SPACE CINEMA Dragon Trainer 3D 17.15-19.45 Remember Me 20.10-22.40
Alice in Wonderland 3D 22.15 La vita e’ una cosa meravigliosa 20.15-22.40 Colpo di fulmine 15.35-17.55-20.15-22.35
Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo 18.15 VIA EUGENIO CURIEL - TEL. 0257773711 Dragon Trainer 15.15-17.35
Shutter Island 21.00 Remember Me 17.15-20.00-22.45 E’ complicato 20.10-22.40
Alice in Wonderland 3D 15.00-17.30-20.00-22.30 Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 17.45-20.00 E’ complicato 19.45-22.25
Remember Me 17.10-19.45-22.20 Shutter Island 16.00-19.15-22.30 CANTU’ LUX Alice in Wonderland 3D 14.45-22.30
Colpo di fulmine 17.20-19.50-22.10 Gamer 17.50-20.10-22.30
Dragon Trainer 3D 15.15-17.30-20.00 VIA MANZONI, 8 - TEL. 031714759 Dragon Trainer 3D 17.15-19.50
E’ complicato 17.15-19.55-22.40 Avatar 3D 22.20 ROMANO DI LOMBARDIA MULTISALA IL BORGO
A Serious Man 21.15 Happy Family 15.55-18.10-20.25-22.40
Dragon Trainer 20.20 Nat e il segreto di Eleonora 16.00-18.00 S.S. SONCINESE - TEL. 0363903818
Fuori controllo 17.40-22.45 Dragon Trainer 20.30-22.30
MONTANO LUCINO UCI CINEMAS COMO Gamer 15.40-18.00-20.20-22.45
Daybreakers - L’Ultimo Vampiro 20.20-22.45 VIA VARESINA - TEL. 892960 Remember Me 14.50-17.25-20.00-22.35
Happy Family 17.25-19.45-22.05 Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo 14.30-17.15 Happy Family 20.30-22.30
Daybreakers - L’Ultimo Vampiro 17.10 Remember Me Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 17.30-19.50-22.25 Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo 14.55-17.30
E’ complicato 20.00-22.40 21.00
Mine vaganti 19.35-22.15 Colpo di fulmine 20.30-22.30 Gamer 17.40-20.10-22.35 Daybreakers - L’Ultimo Vampiro 20.10-22.40
Sul mare 15.00-17.30-20.10-22.40 Alice in Wonderland 3D 17.30-20.00-22.40 PARONA MOVIE PLANET
CESANO BOSCONE CRISTALLO Dragon Trainer 15.30-18.00 La vita e’ una cosa meravigliosa 20.30-22.30
SUISIO E’ complicato 17.10-19.50-22.35 STRADA PROV.LE PER LA CATTANEA, 106 - TEL. 0384296728
VIA POGLIANI, 7/A - TEL. 024580242 Fuori controllo 20.15-22.45 SALA DELLA COMUNITA’ NUOVA ALBA Sul mare 17.20-19.50-22.20 Dragon Trainer 3D 21.30
E’ complicato 21.15 Gamer 15.00-17.30-20.00-22.30 VIA SS. NAZARIO E CELSO, 10 - TEL. 0354933425 Mine vaganti 18.30-21.30
Happy Family Alice in Wonderland 3D 21.30
CINISELLO BALSAMO MARCONI 15.00-17.30-20.10-22.30 Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo 21.00 Colpo di fulmine 17.30-20.05-22.35
Remember Me 20.30 La vita e’ una cosa meravigliosa 21.30
VIA LIBERTA’ 108 - TEL. 0266015560 TREVIGLIO ARISTON MULTISALA Remember Me 17.10-19.50-22.40 Remember Me 21.30
Dragon Trainer 16.00 Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 15.00-17.30-20.00 VIALE MONTEGRAPPA - TEL. 0363419503 Alice in Wonderland 3D 22.15
22.30 E’ complicato 21.30
Il Profeta 21.15 Sul mare 17.40-19.50-22.10 Dragon Trainer 3D 17.35-20.00 Colpo di fulmine 21.30
CINISELLO BALSAMO Remember Me 15.00-17.30-20.10-22.45 Alice in Wonderland 3D 17.40-22.30 Happy Family 17.35-20.10-22.30
PAX Happy Family 21.30
Colpo di fulmine 15.15-17.45-20.15-22.35 E’ complicato 22.20 Dragon Trainer 17.15
VIA FIUME, 19 - TEL. 026600102 La vita e’ una cosa meravigliosa 14.40-17.20-20.00 Dragon Trainer 3D 17.30-20.00 La vita e’ una cosa meravigliosa 20.00-22.40
SONDRIO
Riposo 22.30
COLOGNO MONZESE CINETEATRO La vita e’ una cosa meravigliosa 17.50-20.10-22.30 CREMONA EXCELSIOR
SAN DONATO MILANESE TROISI Colpo di fulmine 17.40-20.20-22.40 VIA C. BATTISTI - TEL. 0342215368
VIA VOLTA - TEL. 0225308292 PIAZZA DALLA CHIESA, 1 - TEL. 0255604225 Happy Family 20.20-22.20 CINEMA CHAPLIN
Sul mare 21.15 Mine vaganti 21.00
Happy Family 21.15 Remember Me 20.00 VIA ANTICHE FORNACI 58 - TEL. 0372453005 MORBEGNO CINEMA TEATRO PEDRETTI
COLOGNO MONZESE CINE-TEATRO SAN MARCO Gli abbracci spezzati
VIA DON P. GIUDICI 19/21 - TEL.
Mine vaganti 21.30 BRESCIA 21.15
PIAZZA MATTEI 1 - TEL. 0342610161
SEREGNO ROMA FILO La vita e’ una cosa meravigliosa 21.15
Riposo METROPOL P.ZZA FILODRAMMATICI, 1 - TEL. 0372411252
VIA UMBERTO I , 14 - TEL. 0362231385 MORBEGNO CINEMA TEATRO IRIS
GARBAGNATE AUDITORIUM S. LUIGI VIA GALILEO GALILEI, 56 - TEL. 030/305828 Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 16.00-17.45-19.30
Il Profeta 21.30 VIALE AMBROSETTI 27 - TEL. 0342611711
VIA VISMARA, 2 - TEL. 029956978 Crazy Heart 21.15 Garage 21.15
SEREGNO S. ROCCO MORETTO Dragon Trainer 21.15
Riposo SPAZIOCINEMA CREMONA PO
VIA CAVOUR, 83 - TEL. 0362230555 VIA S. ALESSANDRO - TEL. 03048383 MORBEGNO CINEMA 3
GARBAGNATE ITALIA A Single Man 21.00 VIA CASTELLEONE, 108 - TEL.
VIA VARESE, 29 - TEL. 029956978 Io sono l’amore 21.15 VIALE AMBROSETTI, 25 - TEL. 0342610161
SESTO SAN GIOVANNI CINELANDIA - SKYLINE La vita e’ una cosa meravigliosa 15.30-17.50-20.10
Riposo MULTISALA WIZ 22.30 Remember Me 21.15
LEGNANO GALLERIA C/O CENTRO SARCA - TEL. 0224860547
C/O C. COMM. FRECCIA ROSSA - TEL. 0302889211 Colpo di fulmine 15.00-16.50-18.40-20.30-22.30 VARESE
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 17.05-19.10 Happy Family 15.00-17.10-19.30-21.30 Mine vaganti 15.00-22.30
P.ZZA S. MAGNO - TEL. 0331547865 Shutter Island 21.35 MULTISALA IMPERO
La vita e’ una cosa meravigliosa 21.15 Il piccolo Nicolas e i suoi genitori 15.30-17.30-19.30 Happy Family 17.00-18.50-20.40-22.40
Colpo di fulmine 17.10-1