Sei sulla pagina 1di 64

y(7HB5J1*KOMKKR( +"!z![!"!

&

Domenica 4 aprile 2010

OPINIONI NUOVE - Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004, n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

DIRETTORE MAURIZIO BELPIETRO ANNO XLV NUMERO 80 EURO 1,20*


NON ANDRÀ IN REGIONE A GUIDARE L’OPPOSIZIONE
Emma si rimangia la parola e si tiene Senato e privilegi M. G. MAGLIE a pagina 15

LA VENDETTA DELLA BONINO


La sinistra l’ha tradita e lei colpisce la Cgil: legge per abolire le trattenute sindacali obbligatorie
I soldi scarseggiano, Epifani fa il padrone e ordina di tagliare i dipendenti e alzare le tariffe
::: di FOSCA BINCHER Occasione da cogliere ::: LO SCONTRO SULLA RU486
L’EDITORIALE A vederla così sembra quasi una perfida vendetta Silvio sposi la sfida radicale La pillola non va giù
contro il Pd che non l’ha supportata a dovere nel

SCAGLIA IN CARCERE Lazio.


Assegnato in commissione Lavoro, stampato il 2
Non sappiamo se le proposte di Emma Bonino
di abolire la trattenuta sindacale automatica e
e il PdL si perde
aprile a pochi giorni dal verdetto delle regionali, è rendere obbligatoria la presentazione dei bi-
in un bicchier d’acqua
SOLO PERCHÉ piombato come un missile su palazzo Madama il
disegno di legge di Emma Bonino e dei radicali (a
lanci delle confederazioni sindacali siano il
frutto di una ripicca. In seguito alla sconfitta

È RICCO E ANTIPATICO firma Donatella Porretti e Marco Perduca) di rifor-


ma dei sindacati. Missile vero per Cgil e Cisl (...)
nel Lazio, forse la leader radicale (...)
segue a pagina 2
di MARIO GIORDANO

segue a pagina 2 Con Cota o con la Prestigiacomo? Con


di MAURIZIO BELPIETRO Zaia o con Della Vedova? Pro life o pro
SORPRESA DI PASQUA aborto? Eutanasia o no? Distribuire la pil-
Non conosco Silvio Scaglia, ma da quel lola Ru486? Che fare degli embrioni? Che
che leggo non dev’essere un tipo simpati-
co. Appena arrivato a Rebibbia ha fatto an-
che un po’ lo sbruffone, confidando alla
Berlusconi e Fini si parlano dire della fecondazione assistita? Ogni vol-
ta che si sfiora il delicato giardino dell’etica
il centrodestra mostra mille fiori, un po’
parlamentare andata a verificarne il tratta- variegati, qualche volta pure assai colorati.
mento che lì si trovava bene, quasi come Qualcuno del centrosinistra (...)
fosse alle Terme. Dai suoi amici, o meglio i segue a pagina 10
suoi soci in affari, non sono venute grandi
parole di sostegno, anzi, qualcuno ne ha
approfittato per togliersi i sassolini dalle ::: LE LEVE DEL SUCCESSO
scarpe, regolando così vecchi conti in so-
speso. Del resto uno che in una decina
d’anni riesce ad accumulare una fortuna
La mutazione genetica
da un miliardo di dollari diventando il 13°
uomo più ricco d’Italia, difficilmente risul-
dei leader padani:
ta amabile, al massimo lo si guarda con in-
vidia, per gioire al primo incidente.
borghesi, colti, giovani
Ho fatto questa premessa per spiegare
che pur non avendolo mai incontrato e di FRANCESCO SPECCHIA
non essendo favorevolmente impressio-
nato dai suoi modi, mi domando perché Il dubbio ci arrovella. I leghisti sono dav-
l’ex fondatore di Fastweb stia ancora in vero “idioti politici”? Si compiacciono sul
carcere dopo quaranta giorni di detenzio- serio degli “inciampi sintattici”? La loro
ne. Quando la Procura di Roma ha emesso maschera da Commedia dell’Arte gratifi-
l’ordine di custodia cautelare accusando- ca il pubblico al quale danno in pasto cer-
lo d’aver organizzato una truffa da 2 mi- tezze xenofobe e deliri identitari?
liardi di euro, il finanziere torinese era Si direbbe di sì, a leggere Gad Lerner su
all’estero e si è premurato di rientrare per Repubblica. Gad, per mettere (...)
spiegare ai pm la sua versione dei fatti. (...) segue a pagina 8
segue a pagina 6

UCCISE UN DICIASSETTENNE CALCIOPOLI

Boss assassino liberato Collina al telefono


per le sviste dei giudici coi dirigenti milanisti
di LUCIA ESPOSITO a pagina 7 RENATO BESANA A PAGINA 9 di FABRIZIO BIASIN a pagina 44

La storia del burocrate Bomba per don Camillo Dolce & Gabbana
prigioniero dell’ufficio nell’uovo di Peppone cinquantenni anni ’50
di ANDREA VITALI di GIOVANNINO GUARESCHI di DANIELA MASTROMATTEI

La cosa che lo rianimò la mattina appena sve- Peppone, lo Smilzo, il Brusco e il Bigio in un Nel salotto di Dolce & Gabbana. Divani in
glio, guardando dalla finestra del bagno, fu ve- grande deposito di ferramenta. Per lo più ma- velluto rosso, tappeti e pouf patchwork,
dere il cielo pulito e sentire gli uccelli che canta- teriale bellico, residuati di guerra: autocarri, pareti e tende leopardate. Quadri di Gut-
vano la felicità dell’alba. Inalò, respirando dal motori, montagne di proiettili scaricati, ingra- tuso e Rotella. Foto in bianco e nero di So-
naso, l’aria non più gelida. (...) naggi eccetera. Peppone - come fanno (...) fia Loren, Isabella Rossellini (...)
segue a pagina 28 segue a pagina 26 segue a pagina 22

* Con: ”LA CUCINA DALLA A ALLA Z”- Vol. 1 Dolcetti e biscotti € 2,20; Prezzo all’estero: CH - Fr. 3.00 / MC & F - € 2.00.
“BARZELETTE E BATTUTE SUI COMUNISTI“ € 6,0 0; “GALATEO“ € 5,00; “LE BATTUTE DEL CINEMA PIÙ BELLE DI TUTTI I TEMPI” € 6,0 0.
2 Domenica 4 aprile 2010 PRIMO PIANO
@ commenta su www.libero-news.it

TRASPARENZA Nel testo è previsto il riconoscimento


conti da regolare della personalità giuridica all’organizzazione in cambio
di democrazia interna e trasparenza

Emma si vendica: meno soldi alla Cgil


Tre giorni dopo la sconfitta nel Lazio la Bonino porta in Commissione Lavoro una proposta di legge per abolire
le trattenute automatiche dei sindacati: i leader dovranno inoltre redigere un bilancio come le società per azioni
::: segue dalla prima procedure per l’approvazione degli azioni. È obbligatoria la pubblica- creto verranno sospese le “contribu- sindacati da parte del lavoratore di-
FOSCA BINCHER atti che impegnano il sindacato, i di- zione del bilancio entro il 30 giugno zioni a favore del sindacato o dell’as- pendente o autonomo avviene at-
. ritti e i doveri degli iscritti, la previ- di ogni anno “su almeno tre quoti- sociazione”. Dopo norme di agevo- traverso diretto versamento volon-
(...) e Uil perché oltre a obbligare sione di un bilanciamento delle pre- diani a diffusione nazionale e corre- lazione fiscale per le libere contribu- tario. La legge 4 giugno 1973, n. 311,
tutte le confederazioni sindacali a senze di genere negli organi colle- dato da una sintesi della relazione zioni detraibili dalla dichiarazione è abrogata”.
una certa democrazia interna e a giali nella misura massima dei due sulla gestione e della nota integrati- dei redditi dei contribuenti fra 100 e Un testo chiaro e netto, che sicu-
una trasparenza di bilancio identica terzi e la garanzia di presenza delle va”. 100 mila euro e l’esenzione fiscale ramente risulterà indigesto al Pd,
a quella delle società per azioni il ddl minoranze negli stessi, le misure di- per le attività sindacali proprie, arri- ma che farà convolare a nozze il Pdl
radicale stabilisce il divieto “di ogni sciplinari adottabili e le corrispon- Multe salate va la mazzata dell’articolo 5 sulle rischiando così grazie ai radicali di
trattenuta sindacale, anche se deri- denti procedure di ricorso”. trattenute sindacali: “A decorrere fare trovare in Parlamento la stessa
vante da contratto di lavoro”. Alla Si stabilisce l’obbligo di redazione In caso di violazione di questi ob- dalla data di entrata in vigore della maggioranza che si è trovata in
Cgil e a tutte le altre confederazioni e pubblicazione del bilancio annua- blighi di trasparenza oltre a una san- presente legge è vietata ogni forma commissione di vigilanza per appli-
quindi si potrà aderire come a un le del sindacato, corredato di nota zione amministrativa pecuniaria di trattenuta sindacale, anche se de- care radicalmente al par condicio in
partito politico o a un club: solo su integrativa secondo quanto stabili- compresa fra 50mila e 500mila euro rivante da contratto di lavoro. Il pa- questa campagna elettorale facendo
base volontaria e con versamento sce il codice civile per le società per ai sindacati inadempienti con de- gamento delle quote associative ai sospendere tutti i talk show.
diretto. Una tragedia per tutti i sin-
dacati, visto che i loro bilanci custo-
diti gelosamente nel segreto delle
confederazioni (salvo sintetiche no-
te pubblicate) si reggono in gran
parte proprio su quelle trattenute
sindacali automatiche contrattate
più che con i lavoratori con i datori
di lavoro. Nel bilancio 2008 della Uil
i proventi da tesseramento ammon-
tavano a 11,2 milioni di euro, oltre a
2,3 milioni di crediti da tesseramen-
to. Nel documento contabile della
Cisl per lo stesso anno sono indicati
19,7 milioni di euro di ricavi per
“quote di tessere annuali di compe-
tenza confederazioni” e nello stato
patrimoniale fra le attività 28,5 mi-
lioni di euro di “crediti per tessere”.
In quello Cgil del 2006, l’ultimo reso
pubblico i ricavi da tessere erano in
tutto 22,9 milioni di euro e i crediti
alla stessa voce verso le strutture
ammontavano ad altri 3,9 milioni di
euro.

Un miliardo
Ma tutte queste somme sono da
considerare per grande difetto, per-
ché quelle poche note inserite nei
prospetti di bilancio resi pubblici
non fotografano la verità sindacale.
Potrebbe farlo un eventuale bilancio
consolidato che non esiste, ma che
così comprenderebbe tutte le strut- ::: I NUMERI Occasione da cogliere
ture territoriali e di categoria dei sin-
dacati. Si pensi che il reale fatturato
della Cgil e spa secondo stime rese
QUANTO INCASSANO
Nel bilancio 2008 della Uil i
Una sfida radicale che il PdL deve far sua
pubbliche e non smentite ufficial- proventi da tesseramento am-
mente è assai più vicino al miliardo montavano a 11,2 milioni di ::: segue dalla prima 39 della Costituzione, nel quale è san- movimento. Ma siccome Cgil, Cisl e Uil
di euro che non a quella trentina di euro, oltre a 2,3 milioni di cre- cita la piena libertà dell’azione sindaca- sanno che l’iscrizione con scadenza è a
diti da tesseramento. Nel do-
milioni indicati nei prospetti del bi- cumento contabile della Cisl (...)vuole regolare i conti con chi a sini- le, fatta salva la registrazione delle con- rischio, perché qualcuno potrebbe pen-
lancio nazionale. Più della metà di per lo stesso anno sono indica- stra non l’ha appoggiata, come si è la- federazioni e l’attribuzione di persona- tirsi d’aver aderito, oppure potrebbe ri-
quel giro di affari dovrebbe arrivare ti 19,7 milioni di ricavi per mentata subito dopo la batosta elettora- lità giuridica. Come le società di capitali, pensarci scegliendo di devolvere la trat-
proprio dalle trattenute sindacali di- “quote di tessere annuali di le. O forse no. Indipendentemente dalle le organizzazioni sindacali hanno dei tenuta ad un’altra organizzazione, da
rette sui 5,7 milioni di iscritti Cgil di- competenza confederazioni” motivazioni che hanno spinto la sena- diritti, ma soprattutto dei doveri, tra i sempre si battono contro ogni modifica
e nello stato patrimoniale fra le
chiarati nel 2009. Abolire la trattenu- attività 28,5 milioni di “crediti trice della Rosa nel pugno a presentare quali quelli di redigere un bilancio e di dello status quo.
ta sindacale automatica è proprio per tessere”. In quello Cgil del le proposte di legge, noi, fossimo nei rispettare la legge. Per loro è meglio il prelievo in busta
come togliere il bancomat ai sinda- 2006, l’ultimo disponibile, i ri- panni dei capi del PdL, la appoggerem- Fino ad oggi l’articolo 39 della tanto paga, anche perché un lavoratore dopo
cati, Cgil in testa. Così invece della cavi da tessere erano 22,9 mi- mo. La campagna della Bonino è infatti osannata Costituzione è però stato di- aver acconsentito, se ne può dimentica-
cassa continua da cui prelevare ri- lioni e i crediti verso le strutture una battaglia liberale degna del centro- menticato, così come non rispettato è re pagando per tutta la vita se non cam-
ammontavano a 3,9 milioni.
schierebbero davvero la bancarotta. destra, una iniziativa che contribuirebbe anche il principio di recesso. L’autorithy bia lavoro. Così accade pure per i pen-
Perché la volontarietà del contributo ARTICOLO 5 a smontare lo straordinario potere da che difende il libero mercato costringe sionati, i quali anche se traggono pochi
diretto costringerebbe ogni volta i Il ddl Bonino vieta “ogni forma sempre esercitato dai sindacati sulle chiunque eroghi un servizio a rammen- benefici dall’iscrizione, sono ormai i
tesserati anche più affezionati a ri- di trattenuta sindacale, anche scelte economiche dei governi. tare al cliente le tariffe applicate, non- principali finanziatori del sindacato, vi-
flettere su cosa possano ricevere in se derivante da contratto di la- Del resto da tempo si discute delle ra- ché ad abolire le barriere che impedi- sto che continuano a versare. Anzi, visto
cambio di quel gettone generosa- voro. Ilpagamento dellequote gioni per cui le organizzazioni dei lavo- scono al consumatore di sciogliere un che c’è chi continua a prelevare una
associative ai sindacati da par-
mente erogato. te del lavoratore avviene attra-
ratori sono divenute una casta di intoc- contratto o di scegliere una società al- quota della loro pensione.
Il disegno di legge Bonino prevede verso diretto versamento vo- cabili e tra le motivazioni ci sono pro- ternativa. Nel caso del sindacato così Non ci fosse la trattenuta automatica
il riconoscimento della personalità lontario”. prio la trattenuta sindacale e i bilanci non è: in pratica l’iscrizione è per sem- le iscrizioni dal sindacato, già in calo,
giuridica dei sindacati in cambio fantasma che consentono ai dirigenti di pre e liberarsi dal matrimonio con Cgil, probabilmente precipiterebbero e Cgil,
della quale si stabiliscono norme per CONTI PUBBLICI non dover mai rendere conto delle pro- Cisl e Uil è più difficile che divorziare Cisl e Uil si ritroverebbero in ristrettez-
la democrazia interna e obblighi di Il testo stabilisce poi l’obbligo prie scelte e delle proprie spese, quasi dalla propria moglie. Il buon senso ze. Immaginate poi se fossero anche co-
trasparenza. di redazione e pubblicazione fossero monarchi assoluti. La presenta- spingerebbe a dire che la quota sinda- strette a render conto di come spendo-
del bilancioannuale delsinda-
Nello statuto dei nuovi sindacati cato, secondo quanto stabili- zione di un documento di fine anno che cale si paga un anno e poi si rinnova, co- no i soldi degli iscritti. Non vi paio-
debbono essere indicati “gli organi sce il codice civile per le società riassuma entrate e uscite adeguerebbe me accade per i partiti, in modo che sia no entrambi buoni motivi per ap-
dirigenti e le relative competenze, le per azioni. le Cgil, Cisl e Uil allo spirito dell’articolo garantita la libertà di appartenere a un poggiare la legge della Bonino?
PRIMO PIANO Domenica 4 aprile 2010 3
@ commenta su www.libero-news.it

DOCUMENTO INTERNO Il segretario confederale


Panini: «Dobbiamo fare i conti con un calo delle entrate
che durerà per un periodo non breve»
conti da regolare

Epifani fa il padrone
e taglia i dipendenti
Cassintegrati e disoccupati fanno crollare il monte-premi: il sindacato riduce
il personale, ma aumenta di 720mila euro la spesa per attività politiche
::: FRANCO BECHIS ga: «Dobbiamo cominciare a fare i libri vari e sui viaggi dei dirigenti del
conti – per la prima volta dal dopo- sindacato (il taglio solo qui nel 2009 è
 La crisi finanziaria ha colpito an- guerra – con una consistente riduzio- stato di 320 mila euro) e perfino la ridu-
che la Cgil, facendo franare per colpa ne delle entrate che durerà per un pe- zione delle spese per il personale: «Un
della cassa integrazione e della disoc- riodo non breve». deciso contenimento dell’organico
cupazione quel monte-premi sicuro Il piano messo a punto nel 2009 pre- del Centro confederale, con una mi-
delle trattenute sindacali automatiche vede taglio dei costi a tutti i livelli come gliore organizzazione, una progressiva
che da sempre tiene in piedi i conti del è avvenuto nelle aziende. È un sinda- riduzione del personale investendo
primo sindacato italiano. Per questo calista a scrivere, ma sembra di leggere all’interno di questa riduzione su una
nel 2009 Guglielmo Epifani e i suoi un top manager di qualche multina- presenza di compagne e giovani».
stretti collaboratori hanno dovuto tira- zionale: «In alcuni casi viviamo decisa- Aboliti i 100mila euro circa che si spen-
re la cinghia con un piano di ristruttu- mente sopra le nostre disponibilità, o devano ogni anno per tradurre i docu-
razione interna che ha tagliato costi e assumiamo impegni di spesa non co- menti Cgil nelle regioni bilingue: an-
personale della Cgil ricavando però ri- perti adeguatamente, e tutto ciò è che in Alto Adige se li leggeranno ora in
sorse da destinare alla nuova missione: inaccettabile. Registro, inoltre, per la italiano. Tagliati del tutto nel 2009 i 100
«l’attività politica». Lo rivela un docu- totale assenza di una cultura di siste- mila euro di finanziamento assicurato
mento riservato interno sulle finanze ma nelle nostre politiche sull’uso delle ad organizzazioni dei consumatori co-
della Cgil compilato da uno dei suoi risorse, sprechi molto consistenti». Pa- me Sunia e Federconsumatori.
massimi dirigenti, Enrico Panini, se- nini ricorda come la prima riorganiz-
gretario confederale con delega anche zazione sia avvenuta nel settembre Nuova missione
sulle politiche amministrative e finan- 2008 con la creazione di una rete tele-
ziarie. fonica Cgil che ha fatto risparmiare 50 In questo quadro di lacrime e san-
Primo punto del documento pro- mila euro con il passaggio da Tim a Vo- gue, anche a costo di sacrificare i lavo-
prio l’effetto della crisi sui conti Cgil: dafone su tutto il territorio nazionale ratori interni del sindacato, sono state
«L’esplosione della cassa integrazio- eccetto la Lombardia (lì le penali di trovate risorse per la nuova missione
ne», scrive Panini, «comporterà una ri- Tim per la rescissione anticipata dei Cgil, chiamata «investire sulle politi-
duzione delle risorse per gli effetti che contratti sarebbero state molto alte), ca». Sui questo piatto che non dovreb-
essa produce sulle deleghe sindacali; sostituendo con un solo contratto ben be apparire nel menù tradizionale di
alle conseguenze che deriveranno dal 700 tipologie contrattuali diverse «che una attività sindacale Epifani ha getta-
mancato rinnovo di tanti rapporti di semplicemente comportavano il fatto to nel 2009 una fiche consistente: «+
lavoro precari; agli effetti della riduzio- che a parlare fra di noi ognuno di noi 720 mila euro in iniziative, dalla confe-
ne dell’occupazione. A tutto ciò si de- spendeva una follia». Altri tagli di spesa renza di programma a manifestazioni
vono aggiungere diverse questioni re- con la riorganizzazione dei Caaf: «At- nazionali e incremento delle risorse
lative al tesseramento. Basti ricordare tualmente abbiamo in uso, per compi- per l’attività relativa ad immigrazione
che stanno andando in pensione ge- lare un 730 uguale in tutt’Italia, ben e disabilità».
nerazioni con rapporti di lavoro a tem- cinque applicativi fiscali. Il solo costo Secondo il documento interno «che
po indeterminato e con retribuzioni di manutenzione ordinaria è stimato, il ruolo della CGIL in questa fase richie-
alte, che vengono sostituite con nuovi per difetto, in due milioni di euro ogni de di indirizzare molte più risorse ver-
iscritti che sono, quando va bene, anno. Risorse letteralmente buttate so l’iniziativa politica. Ma dare attua-
all’inizio della loro carriera o che han- dalla finestra. Abbiamo circa 90 socie- zione alle nostre decisioni sul versante
no rapporti di lavoro discontinui. Con- tà fiscale, oltre a quindici Caaf regiona- politico comporta una destinazione
temporaneamente nel passaggio atti- li. La sola decisione di ridurre in modo consistente di risorse sulle voci relative
vi/pensionati perdiamo ogni anno mi- significativo le società fiscali compor- all’iniziativa politica e ciò dovrà essere
.
IN MAGGIORANZA PENSIONATI gliaia di deleghe che non passano allo terebbe un risparmio stimato fra i dieci previsto, salvo cambi di fase non pre-
SPI», e cioè al sindacato pensionati ed i quindici milioni di euro all’anno. ventivabili ad oggi, per più anni».
Gli iscritti alla Cgil, il maggiore sindacato italiano, non lavorano. Per lo della Cgil. Proprio quello pizzicato a Considerate che il numero delle socie-
meno non più. Su 5 milioni e 746mila tesserati nel 2009 la maggioranza, Piacenza a riparare a questa caduta di tà fiscali che chiudono in rosso i loro
poco meno di 3 milioni, sono pensionati. L’età media degli aderenti alle consensi con falsi tesseramenti. bilanci sta aumentando e che il Gover-
sigle maggiori (Cgil, Cisl e Uil) è superiore ai 44 anni. E questo spiega la no sta scaricando costi consistenti sui
politica sindacale in ambito previdenziale. Con il paradosso, uno fra i Caaf a dieta servizi fiscali. A fronte di una situazio-
tanti in realtà, che le scelte sono spesso sbilanciate non a favore di chi ne che si fa più difficile noi continuia-
lavora e aderisce per avere tutele concrete. Ma di quanti hanno concluso Le tessere dei pensionati ammonta- mo a buttare risorse dalla finestra
la loro vita lavorativa. E hanno interessi spesso divergenti con gli altri. vano per la Cgil a oltre 13 milioni di eu- quando si potrebbe evitare».
Questo “conflitto d’interessi” diviene evidente se si considera che col ro nel 2008, ma si sono ridotte a 10,8 Altre misure immaginate, oltre a
sistema a ripartizione i lavoratori con i contributi che versano pagano milioni di euro nel 2009. La situazione quello dell’aumento dei contributi per
l’assegno ai pensionati. A sinistra Guglielmo Epifani [lapresse] finanziaria preoccupa molto i massimi allargare le entrate, anche il controllo
dirigenti Cgil, tanto è che Panini spie- delle spese per abbonamenti a riviste e

Rifondazione d’interessi
I “cespugli” comunisti verso la fusione per recuperare fondi Paolo Ferrero Oly

::: ENRICO PAOLI questi giorni. A farla venir fuori, sia pur in modo Con un’articolessa zeppa di numeri e riferi- sono proprio le risorse economiche. Il Manife-
carsico, è stato il segretario nazionale di Rifon- menti politici il Manifesto parla apertamente di sto, pagina 4: «Il consiglio nazionale della Fed
 Magari potessero invocare l’applicazione dazione Comunista, Paolo Ferrero. Dopo l’ulti- «fusione», corroborata dal varo di un nuovo (Prc e Pdci ndr) ha deciso di accelerare il pas-
dell’articolo 18 anche per la mancata elezione ma scoppola elettorale, il mancato superamento simbolo. Il collante ideologico, manco a dirlo sa- saggio dall’attuale «guscio-contenuto» a un’altra
dei propri rappresentanti nelle istituzioni. Con dello sbarramento del 3% in Campania, l’ex mi- rebbe l’antiberlusconismo tout court, a partire cosa», il quotidiano comunista, «vuoi per motivi
una semplice sentenza Rifondazione Comuni- nistro della Solidarietà del governo Prodi ha pre- dalla difesa dell’articolo 18. Non a caso Ferrero, di cassa (i rimborsi elettorali sono prossimi allo
sta, Comunisti italiani, i Verdi e tutti i movimen- so carta e penna e ha inviato una lettera a tutti i nella lettera inviata ai leader della galassia della zero), vuoi perché l’unità della sinistra è una
tini, sempre più “ini”, che ruotano attorno ai due leader dell’opposizione extraparlamentare, invi- sinistra extraparlamentare, afferma che «un im- strada obbligata». Altro che difesa dell’articolo
partiti attaccati alla falce e martello, risolvereb- tandoli a riflettere sulla necessità di dar vita ad pegno unitario in questa direzione permettereb- 18 e battaglia per l’acqua pubblica. Anche a si-
bero la maggior parte dei loro problemi. Soprat- una “cosa rossa”. Insomma una fusione a fred- be di sbloccare l’attuale situazione». Tradotto si- nistra il portafoglio sta a destra. E quando è vuo-
tutto economici. do per rimettere al caldo le casse - vuote - dei gnifica smettiamola di litigare su tutto, conti- to, come in questo, non resta che tornare all’an-
Che siano a corto di idee, infatti, è noto da partiti. La lettera è del primo aprile, mentre la nuando a perpetrare una frammentazione che tico. Sempre che qualcuno sia davvero in cerca
tempo, mentre la crisi economica è storia di vera e propria chiamata alle armi è di ieri. ci toglie voti e soldi. Ecco, appunto, il problema di futuro.
4 Domenica 4 aprile 2010 PRIMO PIANO
@ commenta su www.libero-news.it

DECLINO Pd e sindacato sono in deficit di consenso


conti da regolare elettorale e di alleanze nel sistema economico. Anche i
lavoratori hanno girato le spalle. Restano i pensionati

::: NINO SUNSERI di vertice di Banca Intesa. vale a dire


l’amministratore delegato Corrado
 La sinistra italiana non è solo in Passera. Nel 2006 il banchiere comasco
crisi di idee e di consensi. Sorattutto si era fatto fotografare mentre si recava
cominciano a scarseggiare i soldi e i ri- al gazebo che avrebbe incoronato Pro-
ferimenti nel sistema della grande fi- di leader dell’Ulivo. Adesso è diventato
nanza. Se davvero dovesse consumarsi un banchiere di sistema. Si è speso in
la vendetta di Emma Bonino i problemi prima persona per la sistemazione di
diventerebbero molto seri. Un colpo di Alitalia.
maglio che sfonderebbe le casse dei
sindacati. Diventerebbe difficile paga- Lega Coop
re l’esercito di dipendenti che, secondo
Stefano Liviadotti autore de ”L’altra ca- Ma soprattutto la sinistra ha dovuto
sta” (Bompiani, 2009) ha raggiunto un incassare lo sfaldamento e la crisi della
totale di ventimila persone. Sarebbe Un tesserato della Cgil durante una manifestazione nazionale dei pensionati a Roma (Lapresse) vecchia finanza rossa. La Lega delle
complicato anche riempire le piazze. Coop, tradizionale sostenitore del vec-
Come finanziare i grandi cortei? Come chio Pci, appare profondamente divisa
pagare l’organizzazione che, all’occor- al suo interno. Mps sta faticando a di-
renza, porta a Roma (o dove serve) mi-
gliaia e migliaia di militanti? L’affitto
dei pullmann, i treni speciali, gli spo-
stamenti possono costare fino a 2-300
mila euro a seconda del numero di per-
Piazza, finanza, lavoro gerire l’acquisizione di Antonveneta e
Unipol ha chiuso il bilancio in rosso.
Per riequilibrare i conti dovrà chiedere
ancora soldi ai soci.
Ma è sul mondo del lavoro che la si-

La sinistra è in rosso
sone che è necessario mobilitare. Se la nistra sente maggiormente il peso del
Bonino dovesse consumare la sua ven- suo isolamento. Il radicalismo di Epifa-
detta come andrebbe a finire? ni ha portato il più grande sindacato
Già adesso la piazza non è più il sim- italiano fuori da ogni tavolo. Quasi im-
bolo della protesta per sindacati e par- possibile trovare un accordo che porti
titi di sinistra. Due settimane fa Piazza la firma della Cgil. L’ultimo esempio
San Giovanni a Roma traboccava delle
bandiere azzurre del Pdl. Quanti fosse-
La manifestazione del Pdl a San Giovanni ha segnato la rottura con il passato pochi giorni fa con la legge che intro-
duce l’arbitrato nelle liti sul lavoro. Cisl
ro i partecipanti resta un mistero vista
la disparità delle valutazioni tra la que-
Non ci sono più banchieri amici, mentre Cisl e Uil hanno isolato la Cgil e Uil hanno firmato un “avviso comu-
ne” con Sacconi. Epifani si è sdegnosa-
stura e gli organizzatori. Resta il fatto mente rifiutato. Si è limitato a gioire
che la più grande delle piazze di Roma credit. Non fa mistero della sua parte- suo indiscutibile carisma personale. E’ perchè Napolitano ha rigettato la leg-
non è più un luogo sacro della sinistra e ::: INDIETRO TUTTA cipazione ai gazebo dove si svolgono le stato azzoppato dalla traumatica usci- ge. Ora il Parlamento dovrà riformare il
dei sindacati. Fino a ieri era il taberna- primarie e non rinnega il passato mili- ta di scena di Romano Prodi e ha allac- testo e l’”avviso comune” verrà recepi-
colo dell’opposizione: il luogo dove si CORTEI tante. Per il resto è sceso il buio. Certo ciato nuovi rapporti con il ministro to. Un vantaggio certamente per i lavo-
svolge il concerto del Primo Maggio fi- La sinistra ha perso il monopolio del- resta ancora Giovanni Bazoli, presi- Tremonti. Come ricompensa ha otte- ratori che non vedranno diminuire le
nanziato da Cgil-Cisl-Uil. Il ritrovo del- le manifestazioni di piazza. Due set- dente di Banca Intesa, ma ormai è una nuto la nomina di Giovanni Gorni loro tutele. Un passaggio reso possibile
le grandi adunate. Con la manifesta- timane fa il corteo organizzato dal testimonianza quasi personale. Il pro- Temprini alla carica di amministratore dalla disponibilità di Bonanni e di An-
zione del Pdl è diventata altro. Si è lai- Pdl ha riempito Piazza San Giovanni fessore bresciano non ha deleghe di delegato della Cdp. E’ mutato anche geletti. Fosse stato per il sindacato ros-
cizzata. Ha smesso di essere la catte- finora considerato un luogo sacro gestione e tutta la partita è giocata sul l’atteggiamento dell’altro riferimento so non sarebbe accaduto nulla.
drale per le liturgie della sinistra. per il Pd e i sindacati Ora si prepara il congresso della Cgil
che dovrà scegliere il nuovo segretario
Salotti buoni BANCHE generale. La corrente di Epifani ha ot-
Le sponde nel sistema finanziario si tenuto la maggioranza. Tuttavia la mi-
Ma in fondo questo non è un gran stanno assottigliando. E’ rimasto noranza contesta i dati della commis-
problema. La perdita del monopolio Alessandro Profumo, amministrato- sione di garanzia. Rischia di ripetersi lo
della piazza non sposta equilibri di po- re delegato di Unicredit. scenario del 1991 quando la compo-
tere. Ben più grave, è lo smarrimento nente guidata da Fausto Bertinotti si ri-
delle sponde nel gran mondo dell’alta CONTRATTI fiutò di riconoscere i risultati. Il profilo
finanza. Ormai l’ultimo grande ban- La Cgil è uscita dal tavolo. Sono po- di Susanna Camusso sembra quello
chiere che non nasconde le sue simpa- chi i contratti che portano la sua fir- vincente. Ma nelle stanze di Corso d'I-
tie per la sinistra è Alessandro Profu- ma. ha vinto l’ala radicale. talia girano anche i nomi di Agostino
mo, amministratore delegato di Uni- Megale e Fulvio Fammoni. Un proble-
ma in più per Epifani.

Amori e manette ILLUSIONI

Frisullo in difesa: «Non erano escort Sandro Frisullo, ex vice segretario della Regione Puglia,
si difende dicendo di non conoscere la vera attività
delle ragazze che gli venivano presentate Oly
Parlavano di Ségolenè Royal»
::: ROBERTA CATANIA carcere per Frisullo è infatti sacco di fronte al gip Sergio Di tosa. (…) Mi presenta queste puto che… Vanessa la cono- questo fu l’approccio. Ho sem-
scritto nero su bianco: quelle Paola nel corso dell’interroga- donne, la signora De Nicolò, scevo solo di nome, Vanessa Di pre pensato che fossero delle
 Sandro Frisullo pensava bellissime donne, Terri De Ni- torio di garanzia. che io conosco e a cui io chie- Meglio. Anche Vanessa Di Me- donne un po’ più leggere, non
fosse amore o, per lo meno, colò e Vanessa Di Meglio, non Lo sfogo sulle donne è do anche il lavoro che fa: agen- glio mi sembrava una persona saprei come definirle, un po’
che quelle ragazze tanto «cari- erano propriamente interessa- all’inizio dell’incontro con il te di moda o di pubblicità. C’è colta, abbiamo discorso delle più disinibite, che avessero
ne e colte» non fossero escort. te al politico dalla fitta barba giudice e i magistrati del pool un incontro, ci conosciamo, si questioni in Francia, eravamo avuto già rapporti con il Taran-
«Giusto un po’ disinibite», dice nera. Le ragazze erano stipen- amministrativo. A pagina 5 de- costruisce un rapporto. Natu- alla vigilia della competizione tini, che in qualche misura en-
come per giustificarsi. Invece, diate da Tarantini affinché tra- gli 84 fogli in cui Frisullo cerca ralmente io ho la percezione di fra cosa… fra Ségolenè eccete- trava un rapporto, diciamo, ca-
amara sorpresa, la professione scorressero qualche ora in di controbattere a tutte accuse una donna che fosse stata già ra». Insomma, per Frisullo era- meratesco, così l’ho vissuto e...
delle bellezze che gli si erano compagnia del 55enne leccese che lo hanno portato in carce- con il Tarantini e che quindi ci no signore, quasi esponenti L’unico episodio invece in cui
concesse era proprio quella, la e l’imprenditore le pagava con re, il politico spiega: «Il rappor- fosse una disponibilità, ed è della borghesia barese con le io... è quello di Milano, laddove
più antica del mondo. il preciso intento di «ottenere to con il Signor Tarantini nasce una disponibilità che poi ha quali conversare davanti a una in effetti io ho avuto un rap-
Il vicepresidente della Regio- favori in cambio», come «ap- in un contesto ben preciso. (…) anche un suo epilogo. Io le te- tazza di the. Il racconto prose- porto con una signora che è
ne Puglia lo ha scoperto sola- palti e facilitazioni alla Asl sa- Conosciutolo attraverso un lefono, le regalo un libro, in- gue: «Con loro abbiamo di- stato da me pagato ma, dicia-
mente quando le manette han- lentina». Sandro, nonostante la amico, progressivamente, si somma siamo in una condizio- scusso di politica, dei fatti della mo, i rapporti con la Signora
no iniziato a tintinnare. La cer- delusione, ha sempre scelto la instaura prima una conoscen- ne, seppure degli incontri oc- Francia eccetera, era questa la De Nicolò e con la Signora Di
tezza definitiva, però, è arrivata via del silenzio. Almeno fino al za e poi una amicizia vera e casionali ed episodici di questa natura dei rapporti che io ho Meglio, sono stati rapporti che
con il suo arresto. Nell’ordi- 22 marzo scorso, quando nel propria. (…) Si circonda di bel- natura. E così anche con la si- avuto, non ho mai pensato che avevano questo significato,
nanza di custodia cautelare in carcere di Bari ha vuotato il le donne, è una persona facol- gnora Vanessa, che poi ho sa- fossero delle escort, perché non altro».
Domenica 4 aprile 2010 5
6 Domenica 4 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

::: GIUSTIZIA DA RIFORMARE


I dimenticati

Un detenuto su due
è in carcere
senza condanna
In attesa
Tribunali intasati e processi che durano in media otto anni
Così 31mila persone sono in prigione aspettando una sentenza di giudizio

 Un detenuto su due è in attesa di giu- lino di Poggioreale. Era accusato di associa- Silvio Scaglia, fondatore di Fastweb, è in cella
dizio, è in carcere da indagato e non da con- zione per delinquere finalizzata alla turbati-
dannato. Forse è colpevole, ma potrebbe es- va d’asta e alla corruzione. Di mezzo c’era senza motivo da 40 giorni. E tanti altri sono nelle
sere anche innocente. Intanto è in cella. La una gara d’appalto per la manutenzione del-
carcerazione preventiva viene firmata dal le strade del Comune di Napoli, un appalto stesse condizioni. Il governo deve intervenire
giudice su richiesta del pm quando sussisto- che non è mai stato aggiudicato. I pm ave-
no (o dovrebbero sussistere) determinate vano chiesto dieci anni. La sentenza è arri-
condizioni. Prima di tutto i gravi indizi di col- vata un mese fa: Romeo è stato prosciolto ::: segue dalla prima nanza? Magari non ci sarà ragione
pevolezza e poi il pericolo di fuga, il rischio dall’accusa di associazione a delinquere, è MAURIZIO BELPIETRO che stia in prigione per ciò di cui
che l’indagato inquini le prove e sia in con- stato condannato a due anni con pena so- . l’accusano, ma sconta tutte le spre-
dizione di ripetere il reato. Inoltre devono es- spesa per un episodio di presunta corruzio- (...) Dunque se ne deduce che non giudicatezze del passato: una sorta
sere inadeguate le altre misure, come l’obbli- ne. L’ex governatore dell’Abruzzo, Ottaviano aveva intenzione di fuggire. I con- di compensazione. E poi che ti pre-
go o il divieto di dimora e il divieto di espa- Del Turco, ha passato quasi in mese in cella tratti nel mirino dei giudici perché me di un riccone caduto in disgrazia
trio. La carcerazione preventiva è però diven- (per tre giorni è stato in isolamento e altri sarebbero serviti a imbrogliare il Fi- quando le patrie galere sono piene
tata un metodo investigativo, una strategia due mesi li ha scontati ai domiciliari. Dal 14 sco non sono più in vigore dal 2007 e di poveri cristi che stanno nelle stes-
inquirente per far crollare il detenuto, uno luglio 2008 sono state fatte centinaia di ro- quindi non c’è rischio di reiterazio- se condizioni e di cui nessuno parla?
strumento di pressione per ottenere una gatorie internazionali alla ricerca di conti ne del reato. In ultimo, Scaglia ha ce- È proprio questo il punto. La que-
confessione o per indurre l’indagato a colla- esteri, di un tesoro nascosto. Che, finora, non duto le sue azioni in Fastweb da tre stione non riguarda Silvio Scaglia:
borare. In realtà non sempre va così. Dopo è stato trovato. Da indiscrezioni in ambienti anni e non esiste possibilità che pos- scrivo di lui perché è più conosciuto
quattro mesi di carcere, il 15 luglio del 1993, giudiziari pare che questo caso stia scivolan- sa inquinare le prove essendo fuori e dunque ne faccio un caso per di-
Gabriele Cagliari parlò, disse “Bettino Craxi”. do verso un’assoluzione. Filippo Pappalardi, dall’azienda in cui sarebbero stati scutere dei tanti che finiscono in
Credeva di poter lasciare San Vittore, invece il padre di Ciccio e Tore, dopo aver vissuto compiuti i reati. Nessuna, insomma, gattabuia e lì rimangono dimentica-
ci rimase altri cinque giorni. La sua carcera- per mesi con l’infamante sospetto di essere delle ragioni per cui di solito è ri- ti da tutti. Quante altre persone do-
zione preventiva non è mai terminata perché l’assassino dei suoi figli spariti misteriosa- chiesto il provvedimento della cu- vranno marcire in prigione in attesa
Cagliari andò in un gabinetto, s’infilò in testa mente il 5 giugno del 2006, il 26 novembre stodia cautelare pare esistere e per- di giudizio per poi scoprire, quando
un sacchetto di plastica, respirò l’ultimo fiato del 2007 viene arrestato per sequestro di per- ciò torno a domandarmi: come mai i il giudizio ce l’hanno, che dietro le
d’aria e morì. Detenuto in attesa di giudizio. sona, duplice omicidio volontario e occulta- magistrati titolari dell’indagine insi- sbarre non ci dovevano stare? Il caso
Nelle nostre celle ci sono 31.187 persone mento di cadavere. stono a tenerlo in cella? Romeo, imprenditore tenuto den-
(17.384 italiani, 13.803 stranieri) che aspetta- Badate bene, io non entro nella tro per tre mesi come se fosse il peg-
no un processo. E non per tutti, e non sem- L’OMICIDIO CHE NON C’È questione in sé, nella responsabilità gior camorrista e poi riconosciuto
pre, ci sono le condizioni che il codice di pro- E Pappalardi in carcere sarebbe rimasto a del manager della telefonia: mi limi- innocente di quasi tutte le accuse
cedura penale ritiene indispensabili perché vita e per tutti sarebbe stato “il padre che ha to a osservare che l’urgenza di farlo che gli venivano mosse, non ha in-
ci sia la carcerazione preventiva. ucciso i fratellini di Gravina” se per caso, solo stare dietro le sbarre non esiste o per segnato niente? E la storia di Filippo
per caso, il 27 febbraio del 2008 un ragazzino lo meno non si intuisce. Se i pm Pappalardi, il padre dei fratellini di
DALLE ANTILLE AL CARCERE non fosse caduto nel pozzo di una casa e i hanno elementi contro Scaglia così Gravina di Puglia, che finì in carcere
Silvio Scaglia era alle Antille quando, il 23 soccorritori non avessero intravisto in fondo schiaccianti, chiedano il processo e con l’accusa d’aver ucciso i figli e
febbraio ha ricevuto un mandato di arresto a un cunicolo due corpi e la maglia con cap- lo facciano condannare, ma non si non c’entrava nulla?
dalla Dda di Roma che gli contesta l’associa- puccio che Salvatore indossava il giorno del- può accettare che la carcerazione Scaglia sarà anche antipatico, ma
zione per delinquere finalizzata al riciclaggio, la scomparsa. E chissà quanti dei 31mila car- preventiva sia diventata una sorta di questo finora non è reato. Se ci sono
false fatturazioni da due miliardi di euro e cerati senza condanna marciranno in cella anticipo di pena se non, addirittura, le prove un imputato va processato,
mancati versamenti dell’Iva da 365 milioni. Il perché, a differenza di Pappalardi, non sono un sistema d’indagine, un metodo ma la condanna preventiva non è
26 febbraio si è presentato all’areoporto di salvati dal caso, o perché a differenza dei vip abituale per ottenere prove o ri- ancora prevista nel nostro ordina-
Ciampino e si è fatto arrestare. Possibile che della finanza e dell’imprenditoria, non pos- scontri che non si hanno. L’uso di- mento, né per lui né per gli altri. Il
possa scappare uno che ha fatto diecimila sono permettersi avvocati famosi o l’atten- storto del “tintinnar di manette” lo ministro Alfano, visto che ha deciso .
DIETRO
chilometri per consegnarsi alla polizia? I fatti zione dei media. Nessuno, per esempio, ri- abbiamo sperimentato già ai tempi di usare la mano forte con i giudici LE SBARRE
che gli vengono contestati risalgono al perio- corda il nome né la faccia di Michele Coten- di Mani pulite e non mi pare abbia che sbagliano, inviando ispettori a
do 2003 al 32007, quando lui era ancora pre- na. Eppure quest’uomo è stato accusato di dato buoni frutti, ma vedo che la le- destra e a manca, provi a fare una Dall’alto, il fondatore
sidente e amministratore delegato di Fast- sequestro di persona e di omicidio. In cella ci zione non ha insegnato nulla. bella indagine sulla carcerazione di Fastweb Silvio Sca-
web. Oggi Scaglia non è più né l’uno né l’al- è rimasto trent’anni prima che i cancelli si Immagino già le obiezioni: ma preventiva e sulle ragioni con cui glia, Gabriele Caglia-
tro. Come può reiterare il reato? E come può aprissero con una sentenza di assoluzione. perché ti scaldi tanto per un tizio viene richiesta. Credo avrebbe delle ri (morto in carcere),
inquinare le prove? Silvio Scaglia passerà la In questo caso a un’ingiusta carcerazione che nemmeno conosci e del quale sorprese. Comunque auguri di Buo- l’imprenditore Alfre-
Pasqua a Rebibbia e chissà per quant’ancora preventiva sono seguiti tre decenni di errori perfino i suoi stessi amici, pardon: na Pasqua, a Scaglia, ai lettori, al mi- do Romeo e Filippo
ci resterà. Alfredo Romeo ha passato quasi giudiziari. soci, non parlano benissimo, dipin- nistro e perfino ai magistrati. Pappalardi. Oly
tre mesi, Natale incluso, nel padiglione Avel- LUCIA ESPOSITO gendolo come un piraña della fi- maurizio.belpietro@libero-news.it
ITALIA Domenica 4 aprile 2010 7
@ commenta su www.libero-news.it

::: GIUSTIZIA DA RIFORMARE


Errori giudiziari

Libero per due sviste


il boss che fece fuori
il ragazzino antimafia
Mancano i nastri delle intercettazioni e le trascrizioni.
Così il giudice scarcera il presunto mandante dell’omicidio

Ettore Bosti Fotogramma Ciro Fontanarosa Ansa

::: LUCIA ESPOSITO fesa e aprire le porte del car-


NAPOLI ::: LA VICENDA cere. Qualche giorno fa il Tri-
bunale del Riesame di Napoli
Il ricordo di Danilo Coppola  Ciro Fontanarosa aveva
diciassette anni e si ribellava
L’ESECUZIONE
Il 25 aprile scorso il 17enne
ha scarcerato anche Vincenzo
Capozzoli, il presunto killer di

«Ho perso venti chili, ho avuto un infarto alla legge dal boss e alla logica
del clan. Voleva sfuggire a un
destino che sembrava segnato
Ciro Fontanarosa viene ucci-
so con sette colpi di pistola a
Napoli perché si era rifiutato
Ciro Fontanarosa, l’uomo che
secondo la Procura ha mate-
rialmente sparato contro il ra-
e non ho neanche visto mio figlio nascere» ma un pomeriggio d’aprile
dell’anno scorso, di giovedì
di entrare nel giro della ca-
morra
gazzo che si ribellava a un de-
stino che lo voleva camorrista
santo, è stato ucciso proprio al “servizio” del boss.
IN MANETTE
::: SIMONA BERTUZZI «Sono dimagrito 22 chili. E ne pesavo solo 68. Ho avu- come un malavitoso: gli hanno
Il 7 marzo di quest’anno, i
to un infarto, mi muovevo sulla sedia a rotelle. Nove scaricato addosso sette colpi IL PENTITO
carabinieri arrestano Ettore
 «Nella vita metti in conto tutto. Un incidente periti della procura hanno detto che per il mio stato di di pistola poi, per essere sicuri Bosti, 30 anni, figlio del ca- Scarcerato pure Cristian
grave, una malattia incurabile. Mai quello che è acca- salute ero incompatibilecon il carcere. Maper 4 volte che non si rialzasse, gli hanno po dell'omonimo clan ca- Barbato, cugino della vittima
duto a me». Danilo Coppola è l’immobiliarista roma- mi hanno negato i domiciliari. Soffro di claustrofobia sparato alla nuca. Un’esecu- morristico attivo nel centro arrestato per favoreggiamento
no arrestato il primo marzo 2007 con l’accusa di asso- da quando ero ragazzo, in cella stavo malissimo. Era zione spietata che voleva col- storico di Napoli, e Vincenzo aggravato perché, nonostante
ciazione a delinquere e appropriazione indebita. Ha piccola con l’oscurante alle finestre». pire Ciro, ma che era anche un Capozzoli, 34. Il primo è ac- Ciro fosse stato ucciso sotto i
fatto quasi due anni di carcere preventivo (tra cella e E’stato anche in ospedale. gesto dimostrativo per tutti i cusato di essere il mandante suoi occhi, lui non ha mai par-
domiciliari). Poi finalmente si è celebrato il processo. «Sono stato prima a Regina Coeli, poi nell’ospedale cani sciolti, quelli che credeva- dell'omicidio, il secondo lato. Ma dietro queste altre
Concluso nel febbraio 2009 con una condanna a 6 an- del San Sebastiano, poi al Sandro Pertini, e poi a Re- no di poter lavorare “in pro- avrebbe eseguito il delitto scarcerazioni non c’è una que-
ni. Nel marzo 2009 Coppola è tornato libero. bibbia in isolamento nel blocco psichiatrico». prio” nelle vie e nell’intreccio con particolare ferocia. Per stione di forma che poi diven-
favoreggiamento aggravato
Cominciamo dall’arresto. Perché il blocco psichiatrico? di vicoli controllati dal clan del ta sostanza: i due sono di nuo-
invece finisce in manette
«Sono venuti a prendermi nella mia villa alle sei del «Non lo so. I medici dicevano che in quel reparto si centro storico di Napoli, i Con- Cristian Barbato, 22 anni, vo liberi perché le dichiarazio-
mattino, hanno fatto la perquisizione. Mia figlia ave- poteva resistere 10 giorni, io ci sono rimasto due mesi. tini. Meno di un mese fa, il set- cugino della vittima e testi- ni del pentito Vincenzo De
va tre anni, ho cercato di non farle ca- Avevo una cella di 2,90 metri per 2,50. te marzo, i carabinieri del nu- mone dell'agguato che non Feo non sono state state rite-
pire niente e intanto precipitavo in un C’erano 16 mattonelle per terra. E io cleo investigativo hanno arre- ha detto una parola agli in- nute sufficienti a giustificare i
baratro. Mi sono messo la giacca, la dovevo stare in isolamento senza stato tre uomini, tra questi quirenti due arresti. Il collaboratore di
cravatta, i gemelli... quelli intanto sor- neanche l’ora d’aria. La notte qual- c’era Ettore Bosti (figlio del ca- giustizia, nel ricostruire i retro-
ridevano. E sono uscito di casa come che secondino mi faceva uscire 10 poclan Patrizio) accusato di LIBERI TUTTI scena dell’omicidio del dicias-
tutte le altre mattine. Sa cosa ho pen- minuti perché aveva pietà di me». essere il mandante dell’omici- Barbato e Capozzoli sono settenne, disse: «Ettore Bosti,
sato tante volte? Che solo il giorno In cella studiava il suo caso? dio di Ciro, di averlo voluto stati rilasciati perché le di- in un primo momento ha cer-
prima tornavo in aereo da Torino. Sa- «Per un anno ho preferito non sape- punire per quel “no” alla ca- chiarazioni del pentito Vin- cato di portare dalla sua parte
cenzo de Feo, che ha rico-
rebbe stato meglio precipitare quel re, non leggere. Fuori mi stavano morra impossibile da accetta- Ciro Fontanarosa perché lo ri-
struito il retroscena
giorno e farla finita». massacrando, ma io non ci volevo re. Ora Ettore Bosti è di nuovo dell’omicidio del 17enne, teneva una persona capace
Di cosa era accusato? credere». libero. Per una serie di cavilli, non sono state ritenute suf- dal punto di vista criminale e
«Reati fiscali. Associazione a delin- Danilo Coppola Olycom È diventato papà mentre un vizio di forma. ficienti a giustificare l’arre- ne voleva fare quindi un suo
quere (poi decaduta) e appropriazio- era in carcere. sto. Bosti, invece, da ieri è li- “guaglione”. Ciro non ha ac-
ne indebita perchè una mia società, la Mi- «Sono diventato papà GLI ERRORI bero per alcuni cavilli cettato questa proposta per-
cop, avrebbe distratto soldi e denaro al fisco per 40 per la seconda volta il 18 maggio 2007 e non mi hanno Prima la misura cautelare ché voleva continuare a fare il
milioni di euro. Questo con un gruppo che fatturava fatto uscire per vedere mio figlio. È nato con un pro- era stata annullata dal Riesa- magnetici (quelli che conser- ”mariuolo” fuori dal sistema.
due miliardi di euro e quando l’agenzia delle entrate blema al cuore, non mi dicevano nulla perché ero in me del Tribunale di Napoli per vano il contenuto integrale di Egli infatti rubava orologi e di-
non aveva neppure emesso la cartella esattoriale. Mi isolamento. Non ho visto mia moglie per 4 mesi». mancanza di gravi indizi. Suc- intercettazioni telefoniche e ceva che se proprio avesse do-
hanno arrestato insieme ad altre 20 persone del mio Un calvario. Quanto è durato? cessivamente gli era stato no- ambientali) e che non sono vuto scegliere un clan, avreb-
gruppo, poi tutte prosciolte per non aver commesso il «Fino al 2009, quando c’è stato il processo. tificato un altro ordine di fer- state depositate in tempo le be scelto il clan Licciardi, cui
fatto. Hanno decapitato un gruppo con 450 dipen- E la fuga dal carcere di cui si è parlato? mo ma il gip di Asti (la città trascrizioni integrali della con- era vicino suo padre». L’omi-
denti e fatto fallire una società senza che sapessi nulla «Era il dicembre 2007, ero ai domiciliari e dovevo an- dove il presunto boss era de- fessione di uno dei compo- cidio di Fontanarosa fu un se-
del fallimento. Pensavo di vivere un incubo. Avevo un dare in procura. Sulla strada mi sono fermato per tenuto) non l’aveva convalida- nenti del commando omicida. gnale molto chiaro nei con-
impero creato con anni di lavoro durissimo ed è tutto un’intervista. Non è stata una fuga ma la procura ha to. Tra le motivazioni, l’assen- Gli avvocati penalisti Michele fronti dei piccoli delinquenti
crollato in un attimo. Perché il carcere? Il carcere è per chiesto di nuovo il mio arresto. Mi hanno portato a za dei supporti magnetici delle Cerabona e Raffale Chiumma- della zona, per evitare che de-
le persone pericolose che commettono crimini or- Rebibbia, altri tre mesi di isolamento. Poi a Parma nel intercettazioni e il deposito in riello, quindi, hanno chiesto la cidessero di agire come scheg-
rendi. Nel mio caso non c’era neppure pericolo di fu- supercarcere, sempre in isolamento». ritardo delle trascrizioni delle scarcerazione di Bosti. Il Tri- ge impazzite senza sottostare
ga o di reiterazione del reato visto che i fatti risalivano Cosa pensa del carcere preventivo. confessioni di uno dei due si- bunale del Riesame prima, il alle direttive del clan. Ora per
al 2003, 2004, 2005». «A cosa è servito? Perché? Qualcuno dovrà pure aver- cari. La difesa si è accorta che gip di Asti poi hanno dovuto scoprire chi ha ucciso Ciro bi-
Dopo l’arresto, quattro mesi di isolamento. lo sulla coscienza». agli atti mancavano i nastri accogliere la richiesta della di- sogna ripartire da zero.
8 Domenica 4 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

::: IL DOPO-VOTO
Roberto Cota

«Soldi, famiglia, lavoro


L’asse del Nord
farà bene pure al Sud»
Il governatore piemontese: «Niente frenata sulla Ru486, rispetto
la legge. Per le riforme faremo fronte con Liguria e Lombardia»
::: MATTEO PANDINI
IL CAPO E IL COLONNELLO
 Anche le regioni leghiste di- Il leader della Lega Nord Umberto Bossi con il capogruppo alla Camera e
stribuiranno la pillola abortiva, neogovernatore del Piemonte, Roberto Cota. Quest’ultimo, avvocato e
ma come minimo sarà necessario leghista della prima ora, ha battuto Mercedes Bresso del Pd conquistando
il ricovero. È la posizione che Ro- una delle regioni in bilico. In un’intervista televisiva col direttore di Libero
berto Cota, governatore del Pie- Maurizio Belpietro a Mattino 5, Cota ha parlato della pillola abortiva
monte, spiega a Libero dopo la esprimendo perplessità. Da lì è nato un caso LaPresse
tempesta scatenata dalle sue per-
plessità, condivise dal collega ve-
neto Luca Zaia, sulla Ru486. Posi-
zioni che hanno innescato criti- deva distribuirla senza ricovero. «È una posizione di buonsenso». pillole in Piemonte? di alcune leghiste, come la presi- pagna elettorale era stato sotto-
che da sinistra, mal di pancia tra gli Io, invece, ritenevo e ritengo che la Eppure Bossi vi ha frenati. «Non so, spero di entrare in carica dente della provincia di Cuneo scritto un accordo tra Liguria, Pie-
alleati e applausi in Vaticano. Ru486 sia pericolosa e vada usata «No, ne ho parlato con lui vener- il più presto possibile, anche per- Gianna Gancia. monte, Lombardia e Veneto ed
Onorevole Cota, lei e Zaia avete ap- con cautela e impiegata in regime dì». ché la finanziaria e il bilancio re- «Non è vero, infatti lei ha chiarito erano presenti esponenti del PdL
pena vinto le elezioni e siete già al di ricovero. Così la pensano il Con- E cosa ha detto? gionale non sono stati ancora ap- di essere d’accordo con me». come Tremonti. Ma parlerò anche
centro di una polemica. Prima vo- siglio superiore di Sanità e l’inda- «Che rispetteremo la legge e non provati. È una cosa incredibile e Nel PdL c’è chi s’è arrabbiato. con Burlando».
lete repingere la pillola abortiva, gine conoscitiva del Senato, che lasceremo le donne per strada». drammatica». «Molti sono stati favorevoli, forse Cosa vuol dire?
poi cambiate idea. Che succede? ha fatto emergere i rischi per la sa- Da quando saranno disponibili le È stato scritto anche di perplessità chi critica non mastica bene l’ar- «Che l’asse farà sentire più chiara
«Guardi, in realtà non ho mai det- lute della donna». gomento». la voce del Nord, ma questo siste-
to che non avrei rispettato la legge, Le donne piemontesi potranno Ci dovremo abituare agli strappi di ma sarà utile anche per le regioni
quindi non ho fatto alcuna retro- utilizzare la pillola abortiva, ma ALL’UNIVERSITÀ DI ROMA TRE Piemonte e Veneto? del centro-sud».
marcia o frenata. La mia è una po- dovranno ricoverarsi? «Ora si parla della pillola perché è Oltre al federalismo cosa volete?
sizione definita in campagna elet-
torale. È una posizione equilibrata
«Sì, la pillola non è acqua fresca,
non può essere utilizzata come
La vittoria della Polverini un argomento di stretta attualità,
per il futuro vogliamo l’attuazione
«Per il Piemonte mi interessa mol-
to il tema del lavoro, voglio au-
in difesa della vita, che è un valore un’aspirina». diventa una tesi di laurea del federalismo». mentare l’occupazione».
che ci e mi caratterizza, e a tutela Eppure il ginecologo radicale Sil- Intanto strizzate l’occhio ai cattoli- Bossi, dopo il voto, ha chiesto di te-
della salute delle donne». vio Viale dice che, a Torino, ha già ROMA Maurizio Gasparri, capo dei senatori del PdL, l’aveva detto a ci, per rubarli a Berlusconi? nersi il ministero dell’Agricoltura e
Allora facciamo un po’di ordine: le ordinato il farmaco ma gli fanno spoglio ancora in corso: «Se vince Renata Polverini gli studenti do- «Le nostre sono posizioni di buon- si vede sindaco di Milano.
Regioni non possono bloccare la difficoltà. Non è che sotto sotto vo- vrebbero fare una tesi di laurea su come riuscire a vincere un’elezione senso e alcuni valori coincidono «Ne parlerà con Berlusconi, il ri-
distribuzione della pillola, ma al lete boicottare la Ru486? senza la lista». Lei ha vinto bene, grazie alla regia politica del senatore con quelli cattolici. Ma ognuno fa sultato delle elezioni rafforza l’as-
massimo discutere di come som- «No. Ho invitato i direttori generali Andrea Augello (che già fece trionfare Alemanno) e all’Università di il proprio lavoro. Tempo fa si dice- se Lega-PdL».
ministrarla? ad aspettare la mia entrata in cari- Roma Tre se ne è discusso. I docenti di Comunicazione politica, va che la Chiesa ce l’avesse con Quindi quelli di Bossi sono tattici-
«Esatto. Infatti la mia posizione è ca per stabilire i protocolli di im- Edoardo Novelli e Giampiero Gamaleri, hanno analizzato il fenome- noi...». smi?
diversa da quella di Mercedes piego e le linee guida del ministero no delle Regionali dal punto di vista sociologico e hanno assegnato al- L’asse Piemonte-Veneto creerà «Non sono tatticismi: lui e Berlu-
Bresso (ex governatrice del Pie- della Salute». la Polverini il secondo premio per lo slogan “Con te” e per lo spot. problemi al governo? sconi troveranno la quadra».
monte, ndr), che contrastava ad- Certo che, sull’argomento, lei e Claudio Velardi ha ritirato il premio. Il prof. Novelli conferma: «Molti «Nell’asse c’è pure la Lombardia». Fini sembra preoccupato.
dirittura col parere del Consiglio Zaia sembrate più decisi del catto- ragazzi sono interessati non tanto dalla politica, quanto dalla vittoria Però è governata dal PdL. «Ma no, la Lega più forte è meglio
superiore di Sanità perché inten- licissimo Roberto Formigoni... senza lista e in assenza di talk-show». A breve le prime tesi di laurea. «Ma c’è un vice leghista. In cam- è».

Le nuove leve di Umberto


SECONDA GENERAZIONE
.

I padani sono maturi dentro e giovani fuori Dall’alto, alcuni leghisti giovani e in

È la mutazione genetica che li fa vincere


carriera: il sindaco Tosi, il governatore
Zaia e Giorgetti (Oly, LaPr)

::: segue dalla prima comizi sbagliati. Forse, quando arriva- renza di ciò che è avvenuto per il PdL, o cuno suggerisce come primo nome, in
FRANCESCO SPECCHIA vamo noi, Bossi smetteva subito l’abito il Pd- è spartana: come nella vecchia Lombardia di un (molto) ipotetico do-
. del Le Pen padano e si trasfigurava nel struttura delle cellule del Pci entri solo po- Formigoni. «Il territorio i giovani li
(...) in guardia il mondo sul bossismo difensore di Napolitano e della media se superi il cerchio di fuoco bossiano. sposa volentieri...», spiega Tosi.
neoborghese, cita l’antropologa fran- borghesia strangolata dalla politica e Ma è soprattutto il frutto di una militan- E ha ragione. Ci sarà un motivo se
cesce Lynda Dematteo. Lerner fotogra- dalle banche; e i suoi pretoriani, all’im- za appassionata e di una selezione dal Edoardo Rixi, 35 anni, ora deve sceglie-
fa i comizi leghisti come covi pullulanti provviso si toglievano l’elmo celtico basso. Flavio Tosi, sindaco di Verona, re tra il Parlamento e il Consiglio Regio-
di giacobini anti pedofili e di omofobi con le corna e reindossavano il blazer; e per esempio, ce lo ricordavamo che at- nale ligure; o se l’avvocato 26enne Ric-
antiliberali, “chiunque abbia seguito gli i militanti, in fretta, ingollavano l’am- taccava manifesti al liceo, l’abbiamo ri- cardo Molinari risulta il più votato della
ultimi comizi se n’è reso conto”. Ora, a pollina con acqua del Po e sfoderavano trovato che gira alle 6 di mattina nei provincia di Alessandria come Lorenzo
parte il fatto che si potrebbe letteraria- il crocifisso, imboscando i cartelli con mercati come Diogene, a disposizione Fontana e Paolo Tosato lo sono proprio
mente confutare la tesi di Gad e di molti “Roma padrona” e “fora i teròni dai dei suoi elettori. nel veronese. E non è solo - e anche se lo
a sinistra solo sfogliando accurati saggi maroni”; e mollavano l’invettiva greve Lo stesso vale per Luca Zaia, che sin fosse sarebbe già un grande risultato -
italianissimi (Avanti Po di Stefanini, Il in dialetto per commentare la situazio- da quando era il Presidente di Provincia una “politica del popolo”. Tra i nuovi
Saggiatore, o Romanzo padano di Pa- ne politica in un italiano composto, più giovane d’Italia, rastrellava il terri- leghisti, come spiega Stefano B.Galli
renzo-Romano, Sperling), è meglio affi- fluido, più ricco di congiuntivi perfino torio strappando i suoi voti uno a uno. docente di Storia delle Dottrine Econo-
darsi alla mera cronaca, quella della di quello di Gad. Insomma, noi, da cro- O per Giancarlo Giorgetti, mai un pen- miche e “formatore” dei nuovi quadri
suola da scarpe a cui Lerner non è molto nisti, su questa nuova Lega di governo, siero fuori posto, silenziosa e potentis- dirigenti del Carroccio, vige ormai l’al-
aduso da anni. Noi, di polverosi ideali abbiamo osservato un film diverso. La sima ombra del Capo. E sulla stessa on- fabetizzazione primaria alla politica
montanelliani, non siamo mai stati le- realtà - Gad volente o nolente- è un’al- da sono le seconde generazioni molto stessa. È in atto una mutazione geneti-
ghisti. Ma dell’ultima Lega, dei suoi co- tra. È che la Lega, nonostante qualche più simili ai Maroni che ai Borghezio ca, insomma: 150mila tessere in 4 mesi
mizi, dei suoi trionfi elettorali (specie in guizzo folklorico tipico di ogni movi- della prima Padania Felix: Marco Re- è roba che non si verificava nemmeno
Veneto, nel quale siamo cresciuti) fum- mento territoriale, è cresciuta dentro e guzzoni e Massimo Giordano potenze ai tempi del miglior Berlinguer. Se non
mo assidui frequentatori. ringiovanita fuori. Certo la cura delle a Varese e Novara; il bergamasco Gia- se ne accorge Lerner che di mestiere fa
Forse però siamo noi ad aver visto i nuove generazioni under 40 - a diffe- como Stucchi; Andrea Gibelli che qual- l’osservatore, figurarsi gli altri...
ITALIA Domenica 4 aprile 2010 9
@ commenta su www.libero-news.it

::: IL DOPO-VOTO
Gli auguri al Cav

Silvio e Fini si parlano, ma il cammino è lungo


L’ex leader di An chiama Berlusconi e chiede un incontro a due sulle riforme. Il premier prende tempo
::: dall’inviato a Porto Rotondo
SALVATORE DAMA

 Secondo giorno di riposo per Silvio Berlu-


sconi a Villa Certosa. Che, poi, chiamatelo riposo:
il presidente del Consiglio, preso com’era dalla
campagna elettorale e dalle altre questioni poli-
tiche, ha un po’trascurato la sua residenza estiva
in questi mesi. Ed eccolo trascorrere allora un ve-
nerdì e un sabato santo da “capocantiere”. Ap-
puntamento con l’architetto Gianni Gamondi:
alla faccia di chi sussurrava l’intenzione berlu-
sconiana di disfarsi del villone sardo, Silvio ha ac-
quistato alcuni terreni attigui a Villa Certosa, un
po’ di mesi fa, e sta valutando dei progetti per la
realizzazione di nuovi villini per gli ospiti all’in-
terno Villa Barbagli.
Che giornata a Porto Rotondo: il termometro
segna 20 gradi, nuvole neanche a pagarle. Il capo
del governo ne approfitta per una lunga passeg-
giata nel parco. La campagna elettorale lo ha ap-
pesantito di qualche chilo e Berlusconi, oltre alla
dieta cominciata da lunedì, deve fare moto. Qua-
si non voleva ripartire, il Cavaliere. Poi la voglia di
trascorrere la Pasqua con le figlie e i nipotini è
prevalsa sulla tentazione di godersi per un altro
giorno la tenuta di Punta Lada. Aereo alle sei del
pomeriggio verso Milano, direzione Arcore.
Per qualche ora Silvio vuole staccare la spina.
Ma davvero. Limita al minimo le telefonate poli-
tiche, una delle poche che non viene filtrata è la
chiamata di auguri che il presidente del Consi-
glio riceve da Gianfranco Fini. La carineria della
terza carica dello Stato conferma che, tra i cofon- Il premier e fondatore del PdL, Silvio Berlusconi, con l’ex capo di Alleanza nazionale e presidente della Camera, Gianfranco Fini. Olycom
datori, l’era glaciale è alle spalle: la vittoria alle
elezioni regionali ha messo un po’ le cose appo-
sto. I due si lasciano con la promessa di vedersi in
settimana. Potrebbe succedere mercoledì - gior-
no in cui Berlusconi rientrerà a Roma - ma non è
detto. Perché poi, al di là della cordialità di super-
Analisi
ficie, non è che il Cavaliere abbia tutta questa vo-
glia di farsi un incontro a due col suo principale Il successo di Bossi riavvicinerà Gianfranco e il Cavaliere
socio. Per dirsi che? D’accordo: c’è il percorso ri-
formatore da intavolare, con presidenzialismo, ::: RENATO BESANA tica dell’altro, interessato a difende- Silvio ha definito Umberto un allea- quando c’era, e dei suoi ex, quando è
giustizia, fisco, e Fini vuole essere coinvolto nella re un’autonoma sfera d’influenza. to fedele e un amico fraterno, ma per confluita nel PdL, al punto che dal
partita. Ma Silvio è stato chiaro: le decisioni sa-  Ieri Berlusconi ha sentito Fini. La Lega, infatti, incombe: per porta- reggere la sua crescente pressione gli 2001 ad oggi non s’è mai riuscito a
ranno affrontate negli organi statutari del Popo- Una battuta, convenevoli postelet- re a casa i decreti attuativi del federa- serve il sostegno di Gianfranco: se tradurla in realtà, e perfino la sacro-
lo della Libertà, non occorrono caminetti preli- torali, poi l’affondo: «Caro Gianfran- lismo fiscale e il Senato delle Regioni infatti intende abbassare le tasse, santa legge sulle intercettazioni tele-
minari tra leader. «Gianfranco», notava il capo co, adesso le riforme dobbiamo farle cerca la non belligeranza della sini- deve per prima cosa addolcire Tre- foniche giace nei cassetti del Senato.
del governo l’altro giorno, «ha i suoi uomini insieme, sempre che tu sia d’accor- stra, così da evitare che finisca come monti, venerato dai leghisti quasi I ranghi finiani sono esigui, ma suffi-
nell’ufficio di presidenza…» ed è lì, nella direzio- do, naturalmente». Dall’altro capo nel 2006, quando la devolution - an- fosse uno sciamano, benché abbia cienti a inceppare i lavori parlamen-
ne e nel consiglio nazionale del PdL, che saranno del filo è arrivato un «si può fare, par- glismo inutile per una riforma zoppa imposto quel patto di stabilità che tari e soprattutto a diffondere l’im-
prese le decisioni. Per farla breve: Berlusconi liamone». Baci e abbracci a te e fami- - non trovò conferma nel referen- strangola le amministrazioni locali, magine perniciosa d’un partito divi-
non smania di vedere il cofondatore. C’è un «cli- glia, dove passi la Pasqua? Mezz’ora dum. Bossi e i suoi non sembrano soprattutto se virtuose, come in gran so sulle questioni fondamentali.
ma nuovo in Italia» dopo l’esito delle Regionali, più tardi, i rispettivi sherpa si erano quindi disposti a seguire il capo del parte della Gallia Cisalpina. Il presi- Giova quindi farseli di nuovo amici.
ieri da Positano l’ha riconosciuto pure il Capo già messi al lavoro per limare e governo in una disfida all’arma dente della Camera e il ministro Fini, a sua volta, non può restare
dello Stato Giorgio Napolitano («Sono molto se- smussare, tempo da perdere ce n’è bianca con l’opposizione; per il mo- dell’Economia a malapena si sop- troppo a lungo sospeso a mezz’aria.
reno per la fase politica che si è aperta»). Ed è per- poco, margini di manovra ancor me- mento temporeggiano, anche per- portano: ottima premessa per tene- Dalla nascita del PdL in poi s’è com-
suaso, il premier, che il proprio popolo non ami no. Dopo mesi di stilettate recipro- ché il loro obiettivo immediato, re a bada entrambi. portato come un frammento d’op-
sentir parlare di vertici di maggioranza. Riti che che, battute acide e dispettucci, i due l’hanno detto a chiare lettere, è d’in- In cima alla lista figurano presi- posizione incuneato nella maggio-
sanno di vecchio. C’è una grande opportunità – pur continuando a detestarsi – so- debolire il PdL al Nord. Più di tanto, denzialismo e riforma della giusti- ranza. Su che cosa scommettesse
per «cambiare il Paese» e stavolta Silvio non vuo- no in procinto di rimettersi insieme. però, non si possono mettere di tra- zia: il primo era antico patrimonio non si sa. I suoi al Nord l’hanno ab-
le lasciarsela sfuggire. Sobrietà, allora. Il presi- La strategia dell’uno, che da tre lu- verso, altrimenti addio autonomia della destra, ma negli ultimi mesi Fi- bandonato, pagando però in termi-
dente del Consiglio, dopo la bulimia elettorale, è stri intende cambiare l’architettura fiscale e impositiva nelle regioni che ni sembrava averlo abbandonato, la ni di consensi la sterzata del loro lea-
passato all’afasia quasi totale. «D’ora in poi in- delle istituzioni, non può, in questo governano. seconda non aveva mai suscitato gli der. Gli è restata la Calabria, ma è un
tendo parlare solo con i fatti», con le riforme. Ieri momento, non incontrasi con la tat- Sul palco di piazza San Giovanni, entusiasmi di Alleanza nazionale, po’ poco, anche se spiega gli accenti
è girato al largo dai cronisti che lo attendevano meridionalisti della neonata Gene-
all’aeroporto di Olbia. E, in settimana, il Cavalie- razione Italia. Il presidente del Con-
re potrebbe non partecipare al ricordo delle vit- IL PRESIDENTE IN VACANZA A POSITANO siglio, che avrebbe dovuto trovarsi in
time del terremoto dell’Aquila a un anno dal si- difficoltà dopo le regionali, è più sal-
sma. Lo infastidisce l’idea che qualcuno gli possa
attribuire l’intenzione di fare passerella: «Il mira- Napolitano: «Sono sereno per la nuova fase politica» do che mai. La prospettiva d’un im-
minente governo tecnico presiedu-
colo compiuto con la ricostruzione in tempi re- to da Draghi s’è dissolta, mentre ap-
cord parla da solo». Andrà il sottosegretario alla «Sono molto sereno sulla nuova fase politica che si è bilmente anche con alcuni turisti, ricevendo pure un pare impraticabile il patto tra neo-
Presidenza Gianni Letta. aperta ma, bisognerà aspettare». Il capo dello Stato Gior- monito: «Attenti alla Costituzione». Un messaggio che è centrismo e sinistra ragionevole im-
È un nuovo Silvio, insomma. Istituzionale, gio Napolitano, interrogato da un cronista circa la ripre- stato immediatamente recepito da Napolitano che rivol- maginato dai pensatoi bancari e
misurato, dialogante. E alla nuova moda berlu- sa della discussione tra maggioranza e opposizione sulla gendosi verso il turista lo ha tranquillizzato con un: «Non confindustriali, come dimostrano la
sconiana si adeguano pure i finiani. Ieri, per questione delle riforme, non si sbilancia. Napolitano, che si preoccupi». Giunto alla Buca di Bacco, uno dei bar più solitudine di Rutelli e il fallimento di
esempio, Italo Bocchino ha invitato Pier Ferdi- sta trascorrendo con la moglie Clio le vacanze pasquali a frequentati di Positano, è stato ragginto dal sindaco della Casini. A Gianfranco non resta che
nando Casini a tornare nel centrodestra: «Deve Positano, ieri pomeriggio si è concesso un piccolo bagno cittadina, Michele De Lucia, e da due amiche originarie di abbozzare: conviene anche a lui, se
fare una scelta», ragionava il vicecapogruppo del di folla. Il Presidente, senza cravatta, ha raggiunto il cen- Napoli in vacanza a Positano. «Mancavo da 35 anni da intende assumere un ruolo meno
PdL attraverso il sito Generazioneitalia.it, che tro urbano del paese, dopo aver pranzato al ristorante a Positano», ha evidenziato il presidente, «quando tran- antipatizzante di quello che s’è rita-
«non deve essere una resa» ma un percorso ob- picco sul mare dell’albergo che lo ospita, in compagnia corsi un capodanno piovoso. E la ritrovo ancora più bella gliato. Anche il predellino non gli
bligato. Il leader centrista ha tante cose in comu- dell’ex ministro Maccanico, che sta condividendo con lui e piena di turisti anche in questo periodo dell’anno». Do- piaceva, ma per non restare a piedi si
ne con il PdL, specie col cofondatore Fini. Pier? la vacanza nel comprensorio amalfitano. Si è incammi- po aver sorseggiato una cedrata, Napolitano si è diretto trovò costretto a salirci. Altro giro, al-
Fa rispondere a Rocco Buttiglione. Concetto in nato per via Cristoforo Colombo, la pedonale che condu- verso la banchina di approdo, per imbarcarsi su di un tra corsa. Il patto della colomba (pa-
quattro parole: non se ne parla. ce alla spiaggia e, lungo il percorso, ha colloquiato ama- motoscafo, che lo ha riportato in albergo. squale) non ha alternative.
10 Domenica 4 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

::: IL CALVARIO DELLA CHIESA


:::
Commento
Laicista o confessionale?
Il centrodestra crede
soltanto nella libertà
::: segue dalla prima
MARIO GIORDANO
.

(...) prova goffamente ad affondare la lama.


Qualcuno del centrodestra prova a chiedere lu-
mi. Chi siamo? Dove andiamo? Come se un par-
tito liberale potesse davvero fondarsi su un dog-
ma morale, su una verità rivelata, su un princi-
pio etico calato da lassù.
La polemichetta che brucia la vigilia pasqua-
le, per la verità, è una tempesta in un bicchiere
d’acqua. È evidente che la pillola RU486 dovrà
essere distribuita come prevede la legge, e cioè
negli ospedali e sotto controllo medico. Nessun
aborto cotto&mangiato in farmacia, nessun di-
vieto assoluto: è chiaro che le donne potranno
interrompere le gravidanza con la chimica che
uccide, visto che così prevedono le norme che
nessun governatore può modificare.
Ma è altrettanto chiaro che la chimica che uc-
cide non può essere distribuita alle macchinette
automatiche, come una Lemonsoda o una Coca
Cola Light. E dunque, dov’è lo scandalo? Dov’è il
problema? Dove sono le crociate oscurantiste?
La polemica sulla pastiglia abortiva
Dov’è il ritorno al Medioevo di cui si riempie la
bocca il centrosinistra a corto di argomenti?
Il solito polverone, insomma. Ma sotto il pol-
verone resta il tarlo del dubbio, che è un dubbio
reale: il centrodestra che cos’è? Papista o non
I sondaggi danno ragione a Silvio:
sulla pillola è meglio tacere
papista? Anarchia etica o partito cattolico? Libe-
rale o confessionale?
La Lega, nei fatti, sta sempre più assumendo
le posizioni del cattolicesimo tradizionale e po-
polare. Ci è arrivata per vie tortuose, dribblando
ampolle del Po e matrimoni celtici, qualche dio
pagano e gli attacchi al Vaticano. Ci è arrivata un
Gli esperti: la maggioranza degli italiani è a favore della Ru486. Rischioso rincorrere la Lega
po’ per convenienza, un po’ per convinzione.
Un po’ perché per opporsi culturalmente all’in- ::: TOMMASO MONTESANO del neo-governatore Luca Zaia, le cui posizioni, al evitino di assumere posizioni ideologiche».
vasione islamica non si può fare a meno di ag- ROMA contrario, riscuotono il consenso del 44,8% degli Per Pessato la decisione di Berlusconi di non
grapparsi alle nostre radici cristiane. Un po’per- interpellati. E sempre ieri, sul sito web dell’Unio- entrare nella partita è la più saggia dal punto di
ché la Lega è vicina alla gente semplice e vera. E  Fedele alla tradizione, sul tema della pillola ne sarda, un analogo sondaggio, seppur senza vista elettorale: «Anche se con alcune sfumature,
checché se ne dica nei salotti chic la gente sem- abortiva Ru486 Silvio Berlusconi è rimasto silen- valore statistico perché aperto a tutti, ha fornito la maggioranza degli italiani resta ampiamente a
plice e vera è così: va ai santuari, fa voti ai santi e te. Non abbandonando, almeno pubblicamente, risultati ancor più eclatanti. I favorevoli alla distri- favore della legge 194. Si tratta di un dato ormai
rispetta la vita, in ogni momento, da quando na- la posizione della libertà di coscienza. C’è da ca- buzione della pillola, infatti, sono arrivati consolidato. Quindi sarebbe sbagliato, ancora
sce a quando Iddio (e non un tribunale) la spe- pirlo, il Cavaliere: troppo rischioso, dal punto di all’82,5% contro il 17,4% dei contrari. Numeri, oggi, affrontare il tema dell’aborto attraverso la
gne. vista squisitamente elettorale, rincorrere i gover- nonostante il diverso peso scientifico, che raffor- lente d’ingrandimento dei partiti». Errore, a suo
Personalmente condivido assai queste posi- natori leghisti. Sulla Ru486, infatti, allo stesso mo- zano la scelta di Berlusconi di non impegnare il dire, che avrebbero invece commesso i presiden-
zioni, e anche di più. L’abolizione dell’aborto, do di quanto accaduto sul biotestamento e sulla governo in una battaglia ideologica. ti di Veneto e Piemonte: «Ci sarebbe voluto un
per dire, è una delle poche cose per cui scende- stessa legge 194 sull’aborto, la maggioranza degli «Sui temi eticamente sensibili non ci sono pizzico di accortezza in più, visto che l’aborto è
rei davvero in piazza. La strage degli innocenti, italiani, inclusa gran parte degli elettori cattolici, schieramenti politicizzati», osserva Maurizio un tema che va oltre gli schieramenti. Le guerre di
per quel che mi riguarda, andrebbe fermata su- si è ormai attestata su posizioni più liberali. Pessato, amministratore delegato di Swg, che in religione non servono e non portano da nessuna
bito modificando la 194, o almeno applicandola La prima indicazione l’ha fornita un sondaggio passato ha già monitorato le opinioni degli italia- parte».
davvero. Ma può essere questa la posizione di a caldo effettuato da Sky Tg24, secondo cui circa ni sulla Ru486. «Fin dal referendum sull’aborto, I precedenti danno ragione alla cautela del Ca-
uno schieramento liberale come quello del cen- sette italiani su dieci dicono sì alla pillola aborti- sull’argomento legato alla legge 194 i numeri so- valiere. Nel gennaio 2008, a pochi mesi dalle ele-
trodestra? No, perché uno schieramento libera- va. Il 67% dei votanti, infatti, si è detto favorevole no ben diversi da quelli dei tradizionali schiera- zioni politiche, l’aborto tornò alla ribalta dell’opi-
le sulle questioni di etica lascia libertà di co- alla commercializzazione della pillola contro il menti politici», osserva. «Non dimentichiamoci nione pubblica. E anche allora Berlusconi, con
scienza. La vita, la morte, e la sottile linea grigia 33% dei contrari. Poi ieri, sul “Corriere del Vene- che allora una percentuale consistente di catto- un occhio alle urne, si tenne con qualche polemi-
che le separa sono questioni troppo legate alle to”, una rilevazione effettuata da “Panel Data” tra lici si schierò a favore della legge. Quindi è natu- ca fuori dalla mischia. A ragione, visto che il 65%
intime convinzioni personali per trasformarsi i cittadini veneti ha confermato l’orientamento: il rale che ancora oggi i principali partiti, soprattut- degli italiani di espresse negativamente sull’ipo-
in verità assolute. O, peggio, in dogmi di partito. 55,2% del campione, infatti, ha bocciato la linea to quelli che hanno responsabilità di governo, tesi di porre restrizioni alla legge 194.
Per cui si mettano il cuore in pace i critici se-
veri e i militanti austeri, quelli che sperano nel
partito confessionale e quelli che (do you unter-
stand, mr Fini?) vorrebbero al contrario una ra-
dicale svolta laicista: il centrodestra, per sua for-
Il sottosegretario all’Interno Mantovano
za e per sua fortuna, non sarà mai nulla di tutto
questo. Come ogni formazione liberale, il cen- «Sui temi etici il PdL deve prendere posizione e battersi»
trodestra si fonda e si fonderà sempre sui prin-
cipi basi della libertà: libertà economica, libertà ::: ROMA dente quale sia l’orientamento pre- «Non mi scandalizzo se all’interno tolici».
personale, giustizia giusta, sviluppo economi- valente nel nostro elettorato». del partito non si registra un’unità si- Perché?
co, ricerca del benessere, etc.  «Qual è la posizione del Popolo Che adesso, complice la presa di posi- mile a quella che c’è nella Lega. Tut- «Senza far ricorso a posizioni confes-
Difenderà sempre le nostre tradizioni della Libertà sulla pillola abortiva? È zione assunta dai neo-governatori tavia mi auguro che si individui pre- sionali, contro la Ru486 esistono ar-
dall’avanzata dell’Islam e il diritto della Chiesa ora di chiarirlo, così si capisce chi è in della Lega, potrebbe strizzare l’oc- sto una posizione ufficiale in base alle gomenti più che sufficienti. Mi pare
cattolica di proclamare le sue millenarie verità. maggioranza e chi in minoranza. chio al Carroccio. quale si assumano le decisioni con- che si parli poco, ad esempio, delle
Ma poi continuerà a dividersi all’infinito su L’approfondimento non ci deve es- «Onore alla Lega: Roberto Cota e Lu- seguenti. Varrebbe proprio la pena di morti e delle lesioni provocate dalla
omozigoti ed eterozigoti, congelamento degli sere solo quando si scelgono i candi- ca Zaia, in coerenza con gli impegni eliminare un po’ di equivoci». pillola abortiva».
embrioni e scongelamento della Ru486, nutri- dati alle elezioni, altrimenti a che ser- presi in campagna elettorale, si sono A che si riferisce? I favorevoli alla somministrazione
zione più o meno forzata, diritto alla vita ed eu- ve un partito?». assunti le loro responsabilità. Altri «Sulla Ru486 ce ne sono di ogni tipo: invocano il rispetto della legge 194
tanasia. Al cattolico Alfredo Mantovano, governatori di centrodestra non so- culturale, lessicale e politico. Per non sull’aborto.
Ma non è perché i militanti del centrodestra sottosegretario all’Interno, non pia- no stati così espliciti. Mi auguro che parlare del rapporto tra pillola abor- «Da trent’anni ci dicono che si tratta
considerino queste questioni meno importanti. ce il modo in cui il PdL sta affrontan- su un tema così delicato tutti coloro tiva e legge 194». di una legge intoccabile. Più intocca-
Al contrario: le considerano molto importanti. do il “nodo Ru486”. «Se non ci con- che hanno avuto i voti del centrode- Iniziamo dal primo. bile della Costituzione. Ora, invece,
Così importanti da non poterle racchiudere vinciamo che è su temi come questi stra trovino compattezza». «Credo che dal punto di vista dell’ap- improvvisamente ci spiegano che la
dentro le paginette anguste di un programma di che vale la pena battersi, perdiamo Che ne pensa della scelta del PdL di proccio l’ultima cosa da fare sia rife- normativa attuale, varata all’insegna
partito, qualsiasi partito esso sia. un’occasione. Anche perché è evi- marciare in ordine sparso? rirsi alla solita dialettica tra laici e cat- della socializzazione della gravidan-
ITALIA Domenica 4 aprile 2010 11
@ commenta su www.libero-news.it

::: IL CALVARIO DELLA CHIESA


FEMMINISMO IN PILLOLE
Una manifestazione femminista a so-
stegno della diffusione della pillola
la Passione di Ratzinger
«Non toccate l’Olocausto»
abortiva Ru486. Le polemiche di que-
sti giorni e le posizioni assunte dai
governatori del Veneto e del Piemon-
te stanno mettendo in allarme e ri-
svegliando le associazioni femmini-

È scontro tra ebrei e Vaticano


ste. «Bisogna rispondere. Non è pos-
sibile stare zitte», ha detto Edda Billi,
una delle presidenti dell'Associazione
Federativa Femminista Internaziona-
le. Intanto, secondo alcuni sondaggi
la maggioranza degli italiani sarebbe
favorevole alla commercializzazione
La Chiesa sconfessa il predicatore che ha paragonato gli attacchi al Papa sui pedofili
della pillola mentre in Veneto il 55%
degli intervistati non sarebbe d’ac-
alla Shoah. Ma dagli Usa insistono: scusatevi. L’Osservatore: propaganda grossolana
cordo con il governatore Zaia (Ansa)

IL CASO

La Mussolini:
welfare anche
alle coppie gay
«Le Regioni devono investi-
re nel welfare, ma per stato
sociale si comprendano an-
::: LA PILLOLA che le coppie di fatto. Questo
deve essere realizzato nella
COME FUNZIONA regione Lazio ma anche nel-
La pillola Ru486 provoca il le altre regioni governate dal
disfacimento del rivesti- PdL attraverso interventi le-
gislativi e capitoli di spesa». A CONFRONTO
mento dell’utero, come av-
viene durante il ciclo me- Alessandra Mussolini, depu- Benedetto XVI durante la sua
struale. Due giorni dopo tata del PdL, non è nuova ad ::: BRUNELLA BOLLOLI ca e ai milioni di ebrei morti». visita alla sinagoga di Roma il contro il Papa e contro i cattolici”
l’assunzione della prima pil- uscite di lato rispetto al per- ROMA Una levata di scudi che rende 17 gennaio scorso (Olycom) in cui si riferisce della solidarietà
lola, la paziente ne assume corso indicato dal partito. esplicita una tensione tra Vatica- espressa da tutto il mondo al San-
una seconda che provoca
Posizioni che, molto spesso,  Non è bastata la Via Crucis no e comunità ebraica americana to Padre «per gli attacchi calun-
l’espulsione dei tessuti e
dell’embrione dall’utero. la finiscono con alimentare il del Papa al Colosseo. Né le prese di già emersa, in modo latente, sin tacco sulla stampa Usa. Un prete niosi e la campagna diffamatoria
pillola può essere assunta dibattito politico, oltre che distanza della Santa Sede dalle pa- dai primi giorni in cui il New York pedofilo, Michael Teta, ridotto al- costruita attorno al dramma degli
entro le prime 7 settimane la polemica. E così nel bel role di padre Raniero Cantalames- Times, proprietà dell’ebreo Ar- lo stato laicale dal Vaticano solo abusi sessuali commessi da sacer-
da un rapporto non protetto mezzo del programma tele- sa, predicatore della Chiesa Ponti- thur Sulzberger, ha fatto da cassa dopo un’attesa di 12 anni, nono- doti». «Molti vescovi», scrive il
ed è efficace nel 95,5% dei visivo KlausCondicio, con- ficia. Ieri è emerso dal passato un di risonanza alle rivelazioni sulle stante le ripetute richieste degli quotidiano della Santa Sede,
casi. dotto dal massmediologo nuovo caso di prete pedofilo in storie di pedofilia tra i sacerdoti te- Usa. Ratzinger allora era a capo «stanno esprimendo al Papa la lo-
klaus Davi su You Tube, tor- Arizona, giudicato però falso dal deschi, risalenti agli anni in cui Be- della Congregazione per la Dottri- ro vicinanza anche per l’azione ri-
RISCHI nata a riaprire il file delle Vaticano, e dall’America si sono nedetto XVI era vescovo di Mona- na della Fede. «Ricostruzioni fuor- soluta a favore della verità e per le
Secondo l’ordine dei medici coppie di fatto. «Nelle gerar- alzate le proteste degli ebrei con- co. Giorni tesi, durante i quali per- vianti», ha affermato padre Lom- misure assunte per prevenire il
la pillola va presa in ospeda- chie della tutela», sostiene la tro l’intervento di Cantalamessa. fino l’arcivescovo di New York, il bardi, portavoce vaticano. possibile ripetersi di tali crimini.
le sotto stretto controllo me-
dico, ma in realtà le pazienti
Mussolini, «vanno protette «Il Papa deve chiedere scusa». Co- “progressista” Timothy Dolan, ha E oggi la difesa di Benedetto XVI Accanto ai messaggi, dalla Chiesa
possono firmare le dimissio- le coppie non sposate che me se non bastasse è gelo, alla vigi- accusato il giornale di lanciare è affidata all’Osservatore Roma- giunge anche la dolorosa ammis-
ni e tornare a casa. Finora hanno figli ma non vanno lia di Pasqua, anche tra anglicani e «insistenti insinuazioni contro il no, dove in prima pagina compa- sione delle colpe del passato, a di-
sono stati accertati 29 de- escluse le coppie gay». «Nel cattolici irlandesi, a pochi mesi Santo Padre». Poi il caso della dio- rirà un lungo articolo dal titolo mostrazione che nessun tentativo
cessi causati dalla Ru486. Lazio, ma anche in Piemon- dalla visita di Benedetto XVI in cesi di Tucson, Arizona, ultimo at- “Una propaganda grossolana intimidatorio potrà comunque
te come in Lombardia, le Gran Bretagna. E dopo quelli ita- distogliere dal dovere di fare chia-
LE REGIONI coppie di fatto sono tantissi- liani, gli ebrei americani sono in- rezza». Tra gli attestati di solidarie-
La Costituzione attribuisce me. Credo che una legge che dignati per l’intervento del sacer- INDISCRETO tà al Papa, l’Osservatore cita quelli
le leggi in materia di Sanità tuteli i diritti individuali fat- dote che, citando un suo amico del cardinale Andrè Vingt-Trois,
alle Regioni che decidono
autonomamente la loro po-
ta dalle Regioni sarebbe op- ebreo, aveva paragonato la cam- Sospetti e difesa della Santa Sede arcivescovo di Parigi, del presi-
portuna, dando priorità alle pagna di accuse al Pontefice sui dente della Cei spagnola, Antonio
litica. Le Regioni che inten-
dono boicottare l’uso della coppie non sposate con fi- preti pedofili all’antisemitismo. «I La Chiesa è sotto attacco e ogni parola pesa quintali. L’ome- Marìa Rouco Varela, del cardinale
pillola sono in primis le le- gli». Per i neoeletti governa- fratelli ebrei sanno cosa significa lia con cui padre Cantalamessa, predicatore ufficiale della ca- Keith ÒBrien in Scozia. Ma non
ghiste Veneto e Piemonte, tori delle tre regioni, un ar- essere vittime di violenza», è stata sa pontifica, ha citato la lettera di un ebreo che paragonava le solo. Tra le voci di coloro che ri-
poi Lombardia, Campania e gomento da segnarsi in la frase “incriminata”pronunciata bordate contro il Papa all’antisemitismo ha generato una spediscono al mittente le polemi-
Calabria... agenda. da padre Cantalamessa il giorno messe di reazioni a dir poco irritate, aprendo un fronte finora che su Padre Raniero, c’è anche
del Venerdì Santo. Il rabbino Mar- chiusosul casodella pedofilia.Le parolecon cuiun altropre- monsignor Michele De Rosa, ve-
vin Hayer, fondatore e decano del lato, monsignor De Rosa, ha definito “permalosi” gli ebrei scovo di Cerreto Sannita e mem-
Centro Simon Wiesenthal di Los suonano, pur se non facilissime da contestare nella sostanza, bro della Commissione Cei per
Angeles, ha chiesto esplicitamen- drammaticamente inopportune. Così come, coi debiti di- l’ecumenismo e il dialogo. «Gli
Alfredo Mantovano (Olycom) te l’intervento del Papa (che ieri ha stinguo, quelle di Cantalamessa, che già incorse in una picco- ebrei?», commenta, «ho l’impres-
conferito il battesimo a sei neofiti: la scivolata su Obama e Gioacchino da Fiore nel 2008. sione che siano sempre così per-
due uomini e quattro donne). «Si La Chiesa è sotto attacco e la difesa è pratica pericolosa: il malosi che subito s’impennano,
tratta di parole ingiuriose espresse comprensibile nervosismo per la mole di generalizzazioni ri- stanno chiusi come Ricci. Padre
za indesiderata, prende un’altra dire- alla presenza del Santo Padre. Be- schia di trasformare ogni virgola inun’accetta con cui è facile Cantalamessa ha solo letto la let-
zione: quella della privatizzazione». nedetto XVI dovrebbe assumersi ferirsi. Non è un mistero che, proprio nell’anno in cui il gioco tera di un amico ebreo».
Sui temi etici il PdL ha sempre scelto le sue responsabilità e chiedere dei calendari ha avvicinato pasqua ebraica e cristiana, siano Uno dei religiosi più celebri per
la libertà di coscienza. Non è pur sem- scusa per questa analogia vergo- volati sospetti sulla genesi dei recenti atti d’accusa pubblicati le sue battaglie contro gli abusi sui
pre una posizione? gnosa. Netto anche il giudizio di dal New York Times. Anche la polemica di ieri con gli angli- minori, don Fortunato Di Noto,
«Ormai affidarsi alla liberta di co- Abraham Foxman, il direttore del- cani conferma quanto la Chiesa costituisca – nel mezzo della pur convinto che «l’attacco al Pa-
scienza è un riflesso condizionato. la Anti-Defamation League: «Mi Passione che celebra – un bersaglio su cui convergono diver- pa non possa essere paragonato
Comunque se questo richiamo serve sarei aspettato che un sacerdote se istanze e interessi. La Resurrezione di Cristo che oggi Rat- alla Shoah», ha ricordato che il fe-
a non demonizzare posizioni come esperto come Cantalamessa aves- zinger annuncerà cade in un momento drammatico del pon- nomeno della pedofilia è trasver-
la mia, ben venga. Perché libertà di se una conoscenza più approfon- tificato, almeno sul piano “mediatico”. Aderire al fatto cristia- sale e tocca anche gli ebrei. Un an-
coscienza significa rispettare le posi- dita dell’antisemitismo ed evitas- no con l’intelligenza e la prudenza necessarie senza dare no fa, infatti, i volontari dell’asso-
zioni minoritarie. Ma io chiedo: co- se un paragone così mostruoso». un'idea di Chiesa depositaria silenziosa di cannonate è una ciazione Meter, da lui fondata,
me si fa a definire una posizione co- «Padre Cantalamessa», commen- delle sfide più delicate cui il Papa, e chi della Chiesa fa parte, è hanno scoperto il portale “Israeli
me minoritaria senza un approfon- ta James Rubin, responsabile dei chiamato. Boylover” (pedofili d’Israele), al-
dimento nelle sedi di partito? Davve- rapporti interreligiosi al Comitato (M.C.) locato in California e tuttora attivo
ro bastano i dibattiti sui giornali?». Ebraico-americano, «ha reso un nonostante la segnalazione all’In-
T.M. cattivo servizio alla Chiesa cattoli- terpol e alla polizia israeliana.
12 Domenica 4 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

Confessioni Alessandra Ghisleri


IL MARE, L’AFRICA E LA MAMMA LA LAUREA IN GEOLOGIA E I NUMERI

“  Mio padre, che è milanese,


faceva l’agente di commercio; mia
madre, ligure, la casalinga. Il
primo ricordo è di quando avevo
tre anni e a Varazze cercavo di
arrampicarmi su un albero di
ciliege. Da piccola volevo fare la
 Mi sono laureata in geologia
con una tesi di statistica che
studiava le abitudini e le
evoluzioni degli animali che
vivono nei fondali al largo di
Palmarola. Ma ho sempre avuto
la passione per i numeri e così ho
ricercatrice in Africa, poi sono lavorato con i più grandi: Piepoli,
. finita in un istituto di ricerca... Mannheimer, Pagnoncelli...

«Sono l’unica che osa dirgli la verità


Per questo Silvio mi chiama gufaccio»
La sondaggista del premier: «In campagna elettorale Berlusconi mi chiama ogni giorno. Si
fida solo di noi perché nel 2006 siamo stati gli unici a prevedere il testa a testa con Prodi»
::: BARBARA ROMANO punti di debolezza diventato punti di forza, posso- E il picco più basso?
MILANO no essere pubblicati». «Dal 2008 è sempre salito. Ci sono state delle pic-
Morale: i sondaggi negativi su Berlusconi restano cole oscillazioni momentanee in corrispondenza
 È l’oracolo di Silvio Berlusconi. La sibil- riservati e pubblicate solo quelli positivi. delle campagne mediatiche contro di lui: il caso
la cumana del Cavaliere. Se i comuni mortali «Quali sono i vantaggi di rendere pubblici i punti di Noemi, il caso D’Addario, le escort, le intercetta-
telefonano al Divino Otelma, il premier chia- debolezza di un leader?». zioni su Annozero. Ma poi è subito risalito. Il suo
ma Alessandra Ghisleri, amministratore de- Ogni quanto le chiede un sondaggio? consenso è rimasto comunque nettamente supe-
legato di Euromedia Research, classe 1966. È «Dipende dai periodi. In campagna elettorale an- riore al 50%. I giornali non influiscono più di tanto,
la regista occulta delle Regionali 2010, l’emi- che tutti i giorni». perché la gente si incuriosisce sul momento, ma
nenza grigia che ausculta tutti i giorni la La chiama anche di notte? poi subito se ne disinteressa. Anche perché ci sono
pancia degli italiani per Sua Emittenza. È «Molte volte mi ha telefonato all’alba». politici che hanno fatto molto più scandalo delle
una tipa very glamour la sondaggista del Sinceramente, come viene percepito il premier escort di Berlusconi, che alla fine, non avendole
cuore del presidente del Consiglio: polsini dalla gente? neanche pagate, ne è uscito persino vincitore, per-
in argento massiccio da gladiatore e jeans «Berlusconi è uno che riesce a suscitare forti emo- ché incarna il sogno di tutti i maschi italiani».
alla zompafosso con risvolto alla caviglia zioni. Il suo gradimento ha un andamento dettato Sta dicendo che i giornali non spostano voti?
su vertiginosi tacchi a spillo che affonda- dal momento. Ma indubbiamente è molto amato. «No, anche perché in Italia sono in pochissimi a
no nel prato viola di moquette del suo La campagna elettorale è stata montata sul tema leggerli. I sondaggi dimostrano che i giornali han-
quartier generale, a due passi da piazza della corruzione, il caso Bertolaso, il pasticcio delle no solo giovato a Berlusconi».
Cadorna, a Milano. Amante del vintage, liste, che hanno fatto scemare i dati. Poi Berlusconi E Michele Santoro?
nel suo ufficio è circondata da Marilyn è sceso in campo e improvvisamente i dati sono «Neanche lui sposta voti. Anzi, invoglia ancora di
di Andy Warhol. Sulla scrivania troneg- iniziati a rimontare. Questo dimostra che le cam- più a votare per Berlusconi».
gia il Germoglio d’oro del Premio Belli- pagne mediatiche contro di lui non hanno intac- La gente come ha vissuto la censura dei talk-show?
sario vinto nel 2007, a fianco all’ultimo cato la fiducia sulla sua capacità di governare il «Non bene, perché pensa di essere perfettamente
sondaggio delle Regionali datato 27 Paese, che resta molto forte». in grado di discernere se un programma è fazioso e
marzo 2010, che è la fotocopia dei risulta- Non pende un po’ troppo dalla parte di Berlusco- vuole essere libera di farlo».
ti elettorali usciti due giorni dopo. O qua- ni? Come viene percepito il centrosinistra dagli italia-
si. Lazio e Piemonte la Ghisleri le dava co- «Lui è una persona simpatica, divertente, meravi- ni?
me incerte. «Berlusconi mi ha chiamata gliosa e unica. Su questo non ci piove. Ma io sono «Intervistati più volte, hanno sempre rimarcato la
“gufaccio” dopo le elezioni, perché è stato imparziale». sua incapacità di fare un’opposizione costruttiva.
sempre convinto di farcela anche in queste Alla faccia dell’imparzialità. Fare blocco nel dire no a prescindere non ha mai
due regioni. La cosa che stupisce di lui è che «Ho anche committenti di altri partiti. Nessuno mi giovato al centrosinistra, perché gli ha impedito di
spesso percepisce in anticipo i sentori. La ha mai discriminato per il fatto di essere la sondag- porsi come alternativa. Gli elettori del Pd sono
mia capacità di prefigurare scenari dipende gista di Berlusconi. Anzi, si affidano a noi proprio molto severi nel denunciare gli errori dei propri
proprio da questa sua “preveggenza”. Quin- perché sanno che lavoriamo bene per il presidente politici di riferimento. Si percepisce una distanza
di qui se c’è un oracolo», per la sondaggista, del Consiglio». abissale tra i leader del Pd e la base, che vorrebbe
«è Silvio Berlusconi. Il quesito da sottoporre Anche politici di centrosinistra? sentirli parlare dei problemi reali del Paese e non
agli italiani lo pone prima lui e noi seguiamo «Anche di sinistra». solo male di Berlusconi».
il suo intuito». Chi? Anche Berlusconi parla molto più di riforma della
Allora è vero che voi sondaggisti siete pagati «Non lo dico». giustizia che dei problemi della gente. Questo non
per cantare la canzone che i committenti vo- Teme di sputtanare loro o di urtare la suscettibilità fa girare le scatole agli italiani?
gliono sentire. del Cavaliere? «È Berlusconi che parla solo di riforma della giusti-
«Non credo. Anzi, se io dopo molto tempo la- «Tutelo la privacy dei miei committenti». zia o chi informa?».
voro ancora per Berlusconi, è proprio perché Di solito, sceglie un bacino “fertile” da cui preleva- Adesso si mette a fare l’avvocato del premier?
sono abituata a dargli le buone e le cattive notizie. re il campione da sondare? «Anzi. Fino alle elezioni c’era una stanchezza tra-
Il rapporto di fiducia nasce dalla capacità di saper «No, lo scopo è quello di essere il più oggettivi pos- sversale nei confronti delle tematiche politiche
disegnare una situazione reale. Non giova a nessu- sibile, quindi selezioniamo un campione che sia che venivano affrontate. Sicuramente la leader-
no mistificare la realtà, che, tanto, alla fine prevale. veramente rappresentativo della realtà che dob- ship di Berlusconi ha offerto un punto d’appoggio
Prova ne è il fatto che ha vinto ancora Silvio Berlu- biamo analizzare». maggiore rispetto alla sua controparte. Ma adesso
sconi». In concreto? i cittadini nutrono una forte aspettativa nei con-
Quando un sondaggio non è positivo come glielo «Alle ultime elezioni abbiamo fatto in media 1.500 fronti del governo: “Vedete di darvi da fare”».
dice? interviste a regione, al telefono o per strada. Sce- Qual è il leader più amato del momento?
«Glielo dico e basta. Magari cerco di dosare le pa- gliamo in base alla residenza, all’età, al sesso, alla «Silvio Berlusconi».
role». tipologia di professione. Vengono formati gruppi Ovviamente. Poi?
Le è mai capitato di aggiustare un sondaggio prima di ascolto che seguono anche le trasmissioni tele- «Umberto Bossi».
GEOLOGA di pubblicarlo per non fargli dispiacere? visive. E poi si fa un lavoro molto complesso di in- Gianfranco Fini no?
Alessandra Ghisleri è lau- «No, la realtà va sempre presentata per quella che terpolazione dei dati. Qualche collega mi chiama «Il suo elettorato si è un po’ spaventato dal suo
reata in geologia, ma fin è». “la secchiona”, perché sono maniaca del detta- ruolo istituzionale, non si riconosce più in lui, so-
da piccola ha sempre avu- Ma com’è possibile che non sia mai apparso un glio». prattutto per questo suo andare ad oltranza con-
to la passione per i numeri. sondaggio che dia torto al committente? Qual è stato il picco di gradimento di Berlusconi tro il governo».
Così è diventata sondag- «I punti di debolezza non vengono resi noti. Si negli ultimi anni? E Pier Ferdinando Casini?
gista Fotogramma spinge per correggerli in privato e si cerca di pro- «Il suo discorso del 25 aprile scorso a Onna. Sfiorò il «Mantiene il suo elettorato e, da Nord a Sud, è un
muovere i punti di forza in pubblico. Quando i 70%». leader trasversalmente riconosciuto. Le sue can-
ITALIA Domenica 4 aprile 2010 13
@ commenta su www.libero-news.it

L’anniversario
Le celebrazioni dell’Unità
non si possono ridurre
COL SOCIO COME IN UNA FAMIGLIA
agli spot sulla Costituzione
 È stato il mio socio, Alfonso Lupo, a
darmi la forza per credere in me. ::: DAVIDE GIACALONE de la Repubblica, ma non solo.
Abbiamo iniziato insieme ridendo come Comprende, ad esempio, anche
 Non c’è verso di liberarsi il fascismo. Come si può rico-
matti già nel fare il trasloco, spinti dalla dalla retorica, non c’è verso di struire la storia della Resistenza
voglia di creare qualcosa e mettere su spingere l’Italia a guardare nello saltando quella del fascismo
una famiglia. All’interno della società ci specchio della propria storia. (come propone il comitato)? La
Assuefatti al racconto mendace, risposta chiedetela a Giampaolo
sono già stati due matrimoni, qualcuno si attendono le ricorrenze per ri- Pansa, che ancora si batte per
si è separato e poi rifidanzato, è nato un badirlo. I 150 anni dall’Unità potere raccontare una pagina
bambino e ne sta nascendo un altro d’Italia mi terrorizzano, temo lo della nostra biografia nazionale,
tsunami di toni ispirati e sguardi che dovrebbe essere già da un
spiritati. Lo temo ancor di più cinquantennio nei sussidiari
perché mi considero un figlio scolastici, e che attiene proprio
didature, agli occhi di un certo elettorato, lo hanno «Un milione e mezzo-due». del Risorgimento. Già patisco all’idea di Patria. Le celebrazio-


fatto apparire interessato ai giochi di potere nazio- A quanta gente dà lavoro? quando passa il 9 febbraio e nes- ni, in altre parole, si prospettano
nali. Ad altri è sembrato invece intenzionato ad ot- «Direttamente, a una decina di persone. Poi c’è suno si ricorda di quel miracolo come la prepotente riafferma-
tenere ruoli a livello locale». l’indotto dei call center che ne conta un centi- di coraggio e civiltà che fu la Re- zione di una lettura parziale del-
Le donne politiche più amate? naio». pubblica Romana. Vi perse la vi- la nostra storia. E noi, figli del Ri-
«Stefania Prestigiacomo, Mara Carfagna, Maria- Lei ha una laurea in geologia. Che c’azzecca con i ta, fra i tanti altri giovani valoro- sorgimento, ne soffriamo.
stella Gelmini e Anna Finocchiaro. Hanno tutte sondaggi? si, Goffredo Mameli. I triunviri, A proposito di pagine saltate:
L’ANNO CHIAVE 2006
vinto il pregiudizio suscitato dal fatto di essere bel- «Ho fatto una tesi di statistica studiando le abitu- Giuseppe Mazzini in testa, im- è previsto nulla dalle parti di
le. Una delle poche figure nel centrosinistra che ha dini e l’evoluzione degli animali che vivono nei posero il rispetto di tutti i simboli Porta Pia? Perché la seconda co-
 Nel 2006 dimostrato di aderire alle esigenze della base e di fondali al largo di Palmarola. Avevo fatto il liceo religiosi, che non bastò ad evita- sa che si vuol cancellare è che
fummo gli unici a avere le caratteristiche che essa richiede è Debora scientifico sperimentale, i numeri sono sempre re che il papa chiamasse i fran- l’Unità si fece contro il volere del
dare il testa a testa Serracchiani». stati il mio pallino. E durante l’università facevo cesi a sparare sugli italiani. Quel Vaticano, che a lungo chiamò i
Chi è considerato il politico più carismatico nel interviste nei call center in cui lavoravo per com- giorno me ne vado, da solo, a cattolici all’estraneità rispetto al
con Prodi. Ci centrosinistra? prare lo stivale all’ultimo grido e pagarmi la vacan- Porta San Pancrazio, immagi- nuovo Stato. Poi giunse un pre-
presero in giro «Walter Veltroni all’epoca era molto stimato». za con le amiche. Così sono finita in un istituto di nando la febbre di libertà che te, Luigi Sturzo, che la pensava
tutti. Qualcuno mi Oggi? ricerca, lì ho imparato il mestiere». aveva preso i morituri. Temo, fra diversamente e creò il Partito
«Sergio Chiamparino piace tantissimo. Ma anche Chi è stato il suo maestro? le altre cose, che cominciando le Popolare e, nel 1919, lanciò un
invitò a cambiare Nichi Vendola rappresenta un’alternativa molto «Ho lavorato e lavoro tutt’ora con tanti sondaggisti celebrazioni a marzo, l’anno appello “ai liberi e forti”. Lo mi-
mestiere. Alla fine il importante. A suo modo, ha usato una chiave ber- importanti, come Nicola Piepoli, Renato Man- prossimo, ancora una volta, ci si sero a tacere, come da richiesta
centrosinistra vinse lusconiana nel proporsi all’elettorato». nheimer e Nando Pagnoncelli. Ma ho iniziato con dimentichi di loro. del cavalier Benito Mussolini,
E Pier Luigi Bersani? Luigi Crespi nel 1995». Ma questo è un dettaglio. I che in cambio diede il Concor-
per soli 24mila voti
«Non ha certo l’appeal di Massimo D’Alema. Dal Chi è il più bravo? 150 anni mi spaventano perché dato, suturando così quella feri-
di scarto. Da allora punto di vista dei suoi elettori, non ha saputo tro- «Sono tutti bravissimi». li vedo arrivare male. Compreso ta risorgimentale. Quello stesso
Berlusconi si fida vare le risposte alle loro richieste, impelagato Il suo primo sondaggio? il fatto che a citarli sia l’ordinan- concordato che fu messo nella
solo di noi com’è pure lui nelle beghe di partito. E sconta così «Un quesito che aveva inventato Gianfranco Fu- za di custodia cautelare per chi Costituzione, con il voto con-
anche lui una non aderenza alle vere problemati- nari: “Lei stamattina come si sente, felice, triste o ne segue i lavori, quasi fossero giunto della Dc e del Pci. Scusate
che del Paese. La grandezza di Berlusconi, invece, stressato?”. Lo feci per una trasmissione condotta un evento imprevedibile. L’Uni- la sintesi, avete le mie orecchie a
.
sta proprio nella sua capacità di ascolto. È la cosa proprio da Funari nel 1995 che andava in onda su tà deve essere ricordata e un po- disposizione per tirarle e darmi
che più mi ha colpito di lui quando l’ho conosciu- Rete4 ». polo deve conoscere la propria lezioni, ma le vostre, d’orecchie,
to». La risposta più clamorosa che ha sentito? identità. Non è, però, quel che hanno sentito qualcosa sul te-
Quando lo vide la prima volta? «Alla domanda “lei sa cos’è la par condicio?” mi vedo prepararsi, più coerente, ma, circa le celebrazioni?
«Nel ’98. Lavoravo per una società che faceva ri- sono sentita rispondere “guardi, io l’acqua la pago semmai, con quel che si celebra
cerche di mercato per lui. Lo incontrai alla pre- a millesimi”. Di “intersviste”, come le chiamiamo nelle scuole italiane: l’ignoranza LA QUESTIONE DEL SUD
sentazione di un’indagine che fece il mio ca- noi, ne sono capitate a bizzeffe. Durante lo scan- della storia e la sua versione fu- Vedo, invece, che il tema
po di allora. Berlusconi prendeva appunti, dalo di Casoria, Noemi veniva scambiata per la mettistico-ideologica. dell’Unità sollecita subito il ri-
seguiva attentamente con un amore meti- cantante di XFactor». chiamo della “questione meri-
coloso per il dettaglio. Una volta, sbagliando Le bambine sognano di fare le attrici e le ballerine. UNITÀ E REPUBBLICA dionale”. Tema irrisolto, pro-
scrissi “la PdL” e lui subito mi corresse: Lei sognava le percentuali? Perché, per venire al dunque, blema aperto, e così via luogo-
“Alessandra, è maschile!”». «No, volevo fare la ricercatrice in Africa». il “Comitato dei garanti”, sente il comunando. Sicché soffrirò, ol-
Come ha fatto a diventare la sua sondaggista Da chi ha ereditato la passione dei sondaggi? bisogno di ribadire, in un docu- tre che per le ascendenze risor-
preferita? «Da nessuno. Mio padre, che è milanese, faceva mento ufficiale, che le celebra- gimentali anche per quelle me-
«Offrendogli uno spaccato che è sempre stato l’agente di commercio. Mia madre, che è ligure, la zioni dell’Unità devono servire a ridionali. Orbene, se introduco
aderente alla realtà». casalinga». chiarire che tutto porta e tutto si l’ipotesi che l’Unità si fece se-
Perché i suoi ex sondaggisti di fiducia, Gianni Pilo e Il primissimo ricordo della sua infanzia a Varazze? spiega con la Costituzione? E condo le regole sabaude, il che
Luigi Crespi, sono falliti e lei no? «Io a tre anni che cerco di arrampicarmi su un al- perché, nel dir questo, che è già costò al Sud la retrocessione,
«Io non ho la sfera di cristallo, la mia capacità con- bero di ciliegie al mare». discutibile, si avverte la necessi- salvo poi compensarlo con la
siste nel vedere quelle che sono realmente le situa- Non è sposata. C’è un amore nella sua vita? tà di specificare l’inestimabile pratica d’aiuti economici che ne
.
COCCOLE MATERNE zioni. Berlusconi ha riconosciuto la nostra capaci- «No, io sono orgogliosamente singola, come i nu- valore della sua prima parte? Se- ha pesantemente corrotto l’ani-
E PREMI PRESTIGIOSI tà di azzeccare i risultati». meri primi. O gli asini primi». guendo tale indirizzo (e state ma, selezionando una classe di-
Nel 2006, in effetti, foste gli unici a dare Berlusconi Non lo desidera neanche? certi che lo si seguirà, perché rigente di profittatori e un popo-
In alto da sinistra, una piccola testa a testa con Prodi, come poi risultò. «Certo, ma la vita poi ti porta da un’altra parte. La questa è la vulgata conformista lo di mantenuti, che fate, mi
Alessandra Ghisleri in braccio «Euromedia fu presa in giro da tutti, ci accusarono mia vita è quest’azienda che ho aperto con il mio della nostra storiografia, e ad mettete nella lista dei nemici
alla mamma (casalinga) al di essere sdraiati sotto Berlusconi perché diceva- socio, Alfonso Lupo. È stato lui a darmi la forza per opporsi saranno o i mattacchio- dell’Unità? Vi avverto che non ci
mare. A fianco la Ghisleri in mo che sarebbe finita alla pari. Mi beccai insulti ir- credere in me. Abbiamo iniziato insieme ridendo ni che detestano l’unità o una ir- sto, e chiamerò a difesa Antonio
tuta da sci e poi, da grande, riferibili. Qualcuno arrivò a dire che era meglio che come matti già nel fare il trasloco, spinti dalla vo- risoria e irrisa minoranza) si De Viti De Marco, ammesso che
mentre nel 2007 riceve il pre- andassi a fare il lavoro più antico del mondo. Poi le glia di creare qualcosa e mettere su una famiglia. confonde l’Unità con la Repub- qualcuno ricordi di lui. Cele-
stigioso Germoglio d’oro, sim- elezioni si conclusero con soli 24mila voti di scar- All’interno di questa società ci sono già stati due blica, che sono diverse e distan- brando, invece, sentiremo dire
bolo del Premio Bellisario. A to. Adesso il premier ha una fiducia cieca in noi». matrimoni, qualcuno si è separato e poi rifidanza- ti. La storia della Repubblica le stesse cose, come se il Mezzo-
destra, invece, è con il socio Possibile che lei non abbia mai preso una cantona- to, è nato un bambino, ne sta nascendo un altro». prende corpo con l’epilogo della giorno sconti una sorta di con-
Alfonso Lupo. Insieme i due ta? Chissà per chi ha votato lei alle Regionali e alle Po- seconda guerra mondiale e, se- danna storica, o genetica, che ne
hanno fondato la società di «Certo, ma non ho mai illuso Berlusconi su una litiche… condo me, con la conferenza di fa una delle zone più sussidiate e
ricerca Euromedia che, dopo le vittoria che poi non si è verificata. Semmai, posso «Ho votato per un politico che reputo in grado di Yalta, secondo, invece, la versio- sottosviluppate d’Europa.
elezioni politiche del 2006, è aver sbagliato in senso opposto. E quando i risul- portare avanti il mio Comune, la mia Regione e il ne più accreditata e autorevol- Al luogocomunismo ideolo-
diventata a tutti gli effetti la tati sono migliori delle previsioni, lui mi dice: “Hai mio Paese». mente sostenuta, la radice della gico siamo abituati, ci convivia-
principale agenzia di sondaggi gufato”». Cosa vede nel futuro di Berlusconi? Repubblica sta nella Resistenza. mo fin dai banchi di scuola. Gli
consultata dal Presidente del Quanto la paga Berlusconi? «L’atteggiamento degli italiani è di grande attesa. Non è un tema per specialisti, italiani l’hanno combattuto con
Consiglio Silvio Berlusconi. Qui «A me, nulla». In questi tre anni si aspettano risposte concrete su ma una chiave per capire quel l’antidoto dell’ignoranza, che è
in alto una posa “very gla- Ad Euromedia Research? lavoro, casa, tasse. Quindi il governo, nella perce- che avvenne dopo: altri europei un po’devastante, ma funziona.
mour” di Alessandra Ghisleri, «Dipende dal sondaggio». zione della gente, durerà per tutta la legislatura». organizzarono la Resistenza ed L’idea, però, di mesi dedicati al-
classe ’66. Di lei dice: «Non Da un minimo a un massimo, quanto può costare Gli italiani vedrebbero bene Berlusconi al Quirina- ebbero coraggiosi combattenti la gnagnera dei preconcetti, co-
sono sposata, sono orgoglio- un sondaggio? le? antifascisti e antinazisti, ma poi struiti con le figurine risorgi-
samente “singola” come i nu- «Non si può quantificare, dipende dalla metodo- «Lo vedono più in un ruolo attivo che istituzionale. non ebbero né la Repubblica né mentali, senza neanche leggere
meri primi... o gli asini pri- logia che utilizzi e cosa vai ad indagare. Non c’è un A meno che lui non attui davvero il presidenziali- la Libertà. Finirono sotto il do- le didascalie, preoccupa. Me, mi
mi...». listino prezzi». smo». minio comunista, passando da trovate al Gianicolo, o sui gradi-
Vabbè. Si può sapere almeno quanto fattura l’anno E chi vedono come suo successore? una dittatura all’altra. A noi an- ni del monumento al bersaglie-
la sua azienda? «Sa che non lo vedono proprio?». dò meglio, ma non per merito re, che ancora punta verso la
nostro. breccia che liberò Roma.
La storia dell’Unità compren- www.davidegiacalone.it
14 Domenica 4 aprile 2010

Un Mondo di Crociere
PRENOTA IN ANTEPRIMA !
sconti e vantaggi
fino al 20 aprile 2010

C r o c i e r e f l u v i a l i - l a Vi a d e g l i Z a r d a M o s c a a S a n P i e t r o b u r g o • I l D a n u b i o B l u
• L ’ i n c a n t o d e l R e n o • L u n g o l a Te r r a d e i C o s a c c h i d a K i e v a I s t a n b u l o O d e s s a

La Via degli Zar da Mosca a San Pietroburgo Il Danubio Blu


CON LA MN LENIN INTERAMENTE NOLEGGIATA CON NAVI INTERAMENTE NOLEGGIATE

Italia - Mosca - Ouglitch - Jaroslavl - Goritzy - Kiji - Svirstroy - San Pietroburgo - Italia 6 Paesi & 5 Capitali • Vienna - Bratislava - Budapest - Belgrado - Bucarest o Sofia
Itinerari di 11 giorni con la M/n Lenin cat. 3 stelle superiore itinerari di 8/11 giorni con le M/n Kleine Prinz e Rügen cat. 3 stelle superiore, e River Navigator
• partenze con voli di linea da tutta Italia dal 13 maggio al 20 settembre cat. 4 stelle superiore • partenze con voli di linea da tutta Italia dal 28 giugno al 14 agosto
• quote a partire da: Euro 1.310 in cabina a 3 letti • Euro 1.510 in cabina a 2 letti • quote a partire da: Euro 1.490 in cabina a 2 letti (8 giorni) da Euro 1.850 (11 giorni)
incluso: voli a/r, 10 notti a bordo in pensione completa, visite guidate in lingua italiana. • incluso: voli a/r, 7/10 notti a bordo in pensione completa, visite guidate in lingua italiana.

L’incanto del Reno e Gran Tour d’Olanda Dalla Terra dei Cosacchi al Mar Nero
CON NAVI INTERAMENTE NOLEGGIATE IN COLLABORAZIONE CON ORTHODOX CRUISE COMPANY

Italia - Amsterdam - Rotterdam - Dusseldorf - Colonia - Coblenza - Strasburgo - Basilea - Italia Italia - Kiev - Sebastopoli - Yalta - Odessa - Il delta del Danubio - Nesseber/Bulgaria - Istanbul - Italia
itinerari di 8/9 giorni con le M/n Poseidon e Rigoletto cat. 4 stelle itinerari di 10/15 giorni con la M/n Marshall Koshevoy cat. 3 stelle superiore
• partenze con voli di linea da tutta Italia il 31 luglio, 8 agosto e 12 agosto • partenze con voli di linea da tutta Italia dal 5 maggio al 17 settembre
• quote a partire da: Euro 1.490 in cabine a 2 letti (8 giorni) da Euro 1.590 (9 giorni) • quote a partire da: Euro 1.350 in cabina a 2 letti (10 giorni) da Euro 1.790 (15 giorni)
incluso: voli a/r, 7/8 notti a bordo, pensione completa, visite guidate in lingua italiana. incluso: voli a/r, 9 notti a bordo (itinerario 10 gg) 12 notti a bordo + 2 a Istanbul (itinerario 15 gg.)
pensione completa, visite guidate in lingua italiana.

® ®
Il Grande Nord Crociere fluviali Il Postale dei Fiordi Canada Il Grande Sud

I cataloghi
Giver Viaggi e Crociere
non sono più disponibili Richiedete i cataloghi
presso le agenzie Giver Viaggi e Crociere
Bluvacanze alla vostra
e Cisalpina Tours Agenzia di Viaggi

Un Mondo di Natura www.giverviaggi.com


francocovizzi.it

Giver Viaggi e Crociere • crociere@giverviaggi.com Numerose altre proposte, programmi e condizioni dettagliate sui cataloghi e sul sito

* Tutte le quote sono indicative in Euro “a partire da” e includono voli di linea da Milano o Roma - Possibilità di partenze da tutta Italia: supplementi su richiesta, trasferimenti porto/aeroporto,
pensione completa e intrattenimenti a bordo, visite ed escursioni durante le crociere.
Direzione di Crociera e Staff turistico Giver per tutta la durata della crociera. Non sono incluse: spese di iscrizione, tasse aeroportuali, polizza assicurazione e visto consolare ove previsto.
ITALIA Domenica 4 aprile 2010 15
@ commenta su www.libero-news.it

::: PROMESSE DA RADICALI

La Bonino
tradisce la parola
Molla Roma
e resta al Senato L’esponente radicale Em-
ma Bonino: il suo partito,
alle Politiche, aveva piaz-
zato uomini tra i candi-
dati del Pd (Olycom)

Emma prometteva: «In caso di sconfitta ::: PERSONAGGIO


guiderò l’opposizione in Regione». Ma Commento
LE ORIGINI
ora non vuol lasciare Palazzo Madama Emma Bonino è nata a Bra il
L’irresistibile ingordigia di poltrone
9 marzo 1948. È stata mini-
stro per il Commercio Inter-
::: CHIARA BUONCRISTIANI
ROMA
scelta tra vicepresidenza del Se-
nato (trattamento economico
nazionale e per le Politiche
Europee nel governo Prodi II,
di chi è sempre in sciopero della fame
equiparato a quello di un ministro mentre in passato è stata
 «Se dovessi perdere conti- della Repubblica) e scranno da Commissario Europeo dal ::: MARIA GIOVANNA MAGLIE nino per una poltrona o che sia la fame nel mondo.
nuerò a lavorare per il Lazio. Farò consigliere regionale (che co- 1995 al 1999, ed eurodepu- Non gli crede più nessuno, questa è la verità, ed è un
l’opposizione perché lo dice la leg- munque viaggia tra i 12 e i 18mila tata a Strasburgo. È stata  L’avevo detto per tempo, non da sola natural- peccato. Perché di quelli che lanciano l’allarme una
ge». Era il ventidue marzo ed Em- euro) sarebbe già stata fatta. D’al- inoltre membro del comitato mente, che a lasciare il suo posto di vicepresidente democrazia ha sempre grande bisogno. Ma se fai
ma Bonino, come ogni candidato tra parte, non si può dire sia un se- esecutivo dell’International del Senato, in caso di sconfitta nel Lazio, Emma Bo- l’anticomunista e poi ti fai eleggere da loro, e pre-
in campagna elettorale, promet- greto che la radicale potesse di- Crisis Group (organizzazio- nino non ci avrebbe proprio pensato, a meno di un tendi pure che tutti i militanti ti votino o ti offendi
teva che, in caso di sconfitta, non giunare per giorni, ma facesse ne per la prevenzione dei diktata di Pannella. Il punto non è questo, tenersi un sdegnato, se vai in televisione a protestare perché
avrebbe abbandonato il campo. molta fatica a rinunciare a certi conflitti nel mondo), profes- posto migliore invece di uno peggiore se la partita è non ti invitano in televisione, anzi per protestare
Ma il giorno dopo la vittoria di Re- privilegi e vantaggi materiali tipici sore Emerito all’Università andata male, non è disdicevole, non è titolo di de- che non ti invitano alla trasmissione importante,
nata Polverini la musica era già della casta. «All’auto blu non ri- Americana del Cairo e se- merito, è umano, comprensibile. Solo che la signora non vai quando sei invitato alla trasmissione im-
cambiata. In conferenza stampa a nuncio», ha ammesso più volte in gretaria del Partito Radicale. e tutti i radicali non appartengono alla categoria di portante, se sei mangiapreti, ma pretendi che i preti
fianco di Marco Pannella, Emma questi mesi. Spiegazione: «Non persone normali, quelli che denunciano i propri li- non ti tocchino o strilli alla strage di democrazia, al-
cominciava a correggere il tiro: posso mica perdere ore a cercare LE CANDIDATURA miti, le debolezze, che qualche volta, e perfino nel lora, ecco, alla fine stufi.
«Siamo creativi, ci sono molti mo- parcheggio». Dopo lo scandalo che ha nostro Paese, fanno pratica di sana autocritica. No, Prendete l’alleanza con la sinistra, fresca delle
di per continuare ad occuparsi del coinvolto l’ex governatore lorosonoperfetti,altruisti, privididifetti,soprattut- elezioni del 2008. I Radicali pretesero allora nove
Lazio, e noi li metteremo in prati- PRIVILEGI DA VICE del Lazio Piero Marrazzo è to mai responsabili, figurarsi colpevoli, non solo de- seggi sicuri in Parlamento. Walter Veltroni accettò
ca», sosteneva. Lasciando inten- Non è solo l’aspetto economi- scesa in campo incassando il gli errori elettorali e delle sconfitte, ma anche delle ma cercò poi di rimangiarsi la promessa esagerata,
dere che anche dalla poltrona di co. Tra diaria, indennità parla- sostengo del Pd. Causa as- promesse, dichiarazioni, affermazioni di principio, scendendo a sei. Gli andò male. Bonino se ne accor-
vicepresidente del Senato avreb- mentare, rimborso forfettario per senza del PdL in provincia di che vanno molto loquacemente senza posa, nean- se e fece il diavolo a quattro convocando una confe-
be potuto fare la sua parte. vitto e alloggio un senatore guada- Roma sembrava potesse che natalizia o ferragostana, facendo. Coerenza ze- renza stampa. Finì a sciopero della sete di Pannella,
gna 17mila euro, più o meno co- vincere contro Renata Pol- ro, auto giustificazione mille. come da collaudato copione, le tre poltrone man-
INCARICO SPORGENTE me un consigliere regionale. Cer- verini. Invece è stata battuta Così ora Emma-Sibilla, per spiegare che è stata canti uscirono. Uscì anche, gradito, il posto di mini-
Una bella giravolta, considera- to, un vicepresidente di Palazzo dopo un lungo testa a testa. sconfitta, sia pur per trentamila voti o giù di lì, che stro per lei, che di Prodi finché durò fu un soldatino.
to che il due febbraio, in diretta tv, Madama guadagna come un mi- non sono pochi se l’avversario correva senza lista La stessa scena l’hanno fatta ora con il governatora-
interrogata sulle candidature del nistro, cioè supera i ventimila eu- LE POLEMICHE principale, cioè zoppo, annuncia che «tutte le no- to laziale. Scendendo nella lizza, Emma ha detto:
ministro Renato Brunetta a sinda- ro. Perché l’indennità mensile In campagna elettorale, Li- stre forze e energie saranno dedicate a questo tema «La mia candidatura è un’alternativa per i cittadini
co di Venezia e del viceministro netta per la funzione ricoperta bero ha ricordato i tempi in dal quale non desisteremo perché se non si riesce a che credono nello Stato di diritto e nella legalità nel
Roberto Castelli a sindaco di Lec- (circa 4500 euro) va sommata allo cui Emma Bonino praticava ripristinare la legalità qualsiasi politica è destinata a nostro Paese. Rappresento la dignità della politica
co, la suffragetta Bonino dichiara- stipendio di base. Ma i suoi veri aborti clandestini con una fallire sbriciolata». Questo, come lo chiama lei, «è contro lo sfascio del regime partitocratico».
va: «Quando assumo un incarico privilegi arrivano quando si parla pompa di bicicletta, pubbli- un tema principale anche nel confronto e nel dialo- Ora che è andata male, nonostante la carognata
lo faccio a tempo pieno». di uffici e personale a disposizio- cando delle fotografie. go che continuerà con il Pd perché siamo convinti della lista del PdL esclusa, non scordiamoci che il
Ora però si scopre che Emma ne. Una piccola macchina politi- che sia una priorità per il Paese e noi ci attiveremo centro destra ha fatto casino, ma che gli infami sono
Bonino si è presa qualche giorno co-burocratica operativa a 360 LA PROMESSA perché questa esigenza di legalità non venga di- stati proprio loro, i radicali, al momento della pre-
di ferie per riflettere su come por- gradi a completa disposizione del La Bonino aveva promesso spersa ma anzi cresca nel Paese. Faremo nelle pros- sentazione, ora che è andata male, naturalmente
tare avanti il suo impegno su Ro- vice presidente. Basti pensare che agli elettori che, anche in ca- sime settimane iniziative volte a ricondurre il no- solo per colpa di Bagnasco, di Berlusconi e del Pd
ma e sul Lazio. Ma nel Partito de- la segreteria ha uno staff di alme- so di sconfitta, sarebbe ri- stro Paese nell’alveo di una democrazia accettabi- che non l’ha appoggiata a dovere, ciao Lazio crude-
mocratico tutti giurano che ormai no quattro persone più il portavo- masta nel Lazio per guidare le». le, si torna, Marco permettendo, a Palazzo Mada-
è praticamente certo: il capo ce. Senza contare il mini-apparta- l’opposizione. Ora è pronta Il linguaggio radicale è diventato insopportabile ma, con i suoi disgustosi privilegi, che alla povera
dell’opposizione alla Regione La- mento in piazza Sant’Eustachio a a tornare ai privilegi di Pa- col passar degli anni e il calare della nobiltà delle Emma toccherà continuare a subire, per via della
zio lo farà l’ex vice di Marrazzo disposizione e l’autista con allega- lazzo Madama, dove è vice- battaglie, ma sempre ripetendo come un mantra la battaglia ghandiana che ha ispirato l’intera sua vi-
Esterino Montino. Dunque la ta macchina blu. presidente. formuletta tronfia, l’anatema tuonante, che digiu- ta.
16 Domenica 4 aprile 2010 ITALIA
@ commenta su www.libero-news.it

L’impianto a carbone DIRAMATE LE FOTO

Fuga d’ammoniaca La ragazza trovata nel Lago


ancora senza nome
Una pista dai due tatuaggi
alla centrale Enel Non ha ancora un nome la giovane donna tro-
vata sgozzata nel lago di Como, davanti alla

uccide un operaio
villa di George Clooney a Laglio. Nella tarda
serata di ieri le indagini dei carabinieri di Co-
mo non avevano ancora portato all’identifica-
zione del corpo, ma si battono tutte le piste. Le
foto del cadavere sono state diffuse dalle au-
Scoppia un tubo: un morto e tre intossicati. torità nella speranza che qualcuno possa
identificarla. Particolare che potrebbe essere
La Polverini: mi impegno perché non accada più utile è che la donna si sarebbe di recente ope-
rata al seno.
Sono anche stati passati al setaccio i paesi del
lago, soprattutto le strutture alberghiere, per
::: POLEMICHE E INCIDENTI capire se siano scomparse ragazze che corri-
spondono alla descrizione della donna: età
LA RICONVERSIONE DELLA CENTRALE compresa tra i 28 e i 35 anni, alta 1,72 metri,
I lavori per la realizzazione del nuovo impianto a carbone sono durati circa 50 mesi, occhi e capelli castani. Forse qualche aiuto al-
dalla fine del 2003 al luglio 2008. La nuova struttura è stata realizzata da 3.500 ope- le indagini potrà arrivare dai tatuaggi: un cu-
rai, di cui 450 tecnici specializzati dell’Enel pido sul seno destro e un sole sulla spalla de-
stra. Inoltre, quando è stata recuperata da un
TECNOLOGIA UNICA AL MONDO
La centrale di Torrevaldaliga Nord è la struttura più avanzata dal punto di vista tec- residente del lungolago la donna aveva anco-
nico tra quelle esistenti. Per realizzare gli impianti a carbone sono stati usati 4mila ra al polso un braccialetto di tela rosso e ver-
chilometri di cavi. Notevole la riduzione di emissioni nocive: meno 88% quelle di de.
anidride solforosa e meno 18% quelle di anidride carbonica Potrebbe trattarsi di una ragazza dell’Est ma,
come detto, ancora non c’è certezza.
I COSTI DELLA RISTRUTTURAZIONE MA.ALE
Due miliardi di euro l’investimento fatto per la ristrutturazione del vecchio impianto
ad olio combustibile, nato a metà degli anni Ottanta. La centrale di Civitavecchia
produce elettricità pari alla metà del fabbisogno energetico di tutta la regione Lazio LA VITTIMA HA 27 ANNI
I PRECEDENTI
Lo scorso 11 settembre due diversi incidenti nella centrale: alle 6.30 del mattino un
metalmeccanico cade in una botola rimasta aperta per errore. Dopo, verso le 10.30,
Scontro in volo a Terni
un tecnico resta ferito ad una mano durante il montaggio di una tubatura. Più grave
un episodio dell’aprile 2009: un operaio di 47 anni viene folgorato da una scarica
A CARBONE
tra due paracadutisti
elettrica ed entra in coma
L’ingresso dell’impianto elettrico Uno muore, l’altro è grave
::: LORENZO DE CICCO mo è andato in arresto cardiaco. Il di Torrevaldaliga Nord di Civi- Cisl e Uil hanno annunciato otto ore
ROMA personale del 118 ha proceduto con tavecchia. Riconvertita da olio a di sciopero per la giornata di marte- È in gravi condizioni il ragazzo rimasto ferito
la defibrillazione e lo ha portato a carbone, è tornata in funzione il dì, con il blocco totale delle attività nello scontro tra due paracadutisti, dopo un
 Anche alla vigilia di Pasqua si bordo dell’eliambulanza per il tra- 30 luglio del 2008 AGF di cantiere e dell’area produzione. lancio all’aviosuperficie di Terni. Uno dei due è
muore sul lavoro. Civitavecchia, alle sporto urgente in un ospedale della «Enel Produzione», si legge nella morto sul colpo, l’altro invece, come riferisce la
porte di Roma, oggi piange Sergio. Capitale. Ma quando il mezzo si è nota, «è una zona franca all’interno polizia intervenuta sul posto, è stato portato
Due anni fa piangeva Michele, l’an- alzato in volo l’uomo è andato nuo- enorme», ha dichiarato Renata Pol- della quale tutto è possibile, nulla è d’urgenza all’ospedale della città umbra. E’ in
no scorso Ivan. Tre morti in tre anni vamente in arresto e non c’è stato verini, presidente della regione La- controllabile, nulla contestabile prognosi riservata.
nella centrale Enel di Torrevaldaliga più nulla da fare. Altri tre operai so- zio, da anni alla guida dell’Ugl. neanche da parte dei rappresentan- La vittima è un ragazzo romano di 27 anni. Gli
Nord. È il bollettino locale di un no stati ricoverati al San Paolo di Ci- «Posso assicurare che così come è ti dei lavoratori». E dopo lo sciopero agenti sono ancora sul posto e sono già state
massacro quotidiano più esteso: vitavecchia. Secondo i medici le lo- stato per la mia vita da sindacalista, le organizzazioni sindacali si riser- ascoltate alcune persone presenti al momento
10mila all’anno le vittime sul lavoro ro condizioni sono stabili e non so- anche da presidente il mio impegno vano di «decidere ulteriori iniziati- dell’incidente. Secondo una primissima rico-
secondo la Cisl, «una vera e propria no in pericolo di vita. L’Enel, intan- sarà costante perché queste cose ve». struzione della polizia, i due ragazzi facevano
strage, peggio di una guerra, con 27 to, fa sapere che è stato «costituito non accadano più». E Francesco Luigi Camilloni, presidente del- parte dello stesso gruppo e si sono lanciati dallo
morti al giorno e 833 al mese». un comitato di crisi» e che è stata Storace, leader della Destra, chiede l'Osservatorio Sociale, lancia un ap- stesso aereo. Dopo il lancio uno dei due sarebbe
La vittima di ieri, Sergio Capitani, «attivata un’indagine interna per che «la delega regionale sul lavoro pello: «Questo ennesimo incidente andato a sbattere contro il paracadute dell’altro
33 anni, dipendente di una ditta chiarire le dinamiche dell’accadu- sia gestita direttamente dalla Polve- faccia riflettere sull’opportunità di e entrambi sono poi precipitati da un’altezza di
esterna, la Guerrucci, è rimasta in- to». Sul posto si sono recati i respon- rini». monitorare la sicurezza sul lavoro e 40-50 metri.
tossicata da una fuga di ammoniaca sabili della Direzione dell’azienda e Sindacati sul piede di guerra. Cgil, sulla salute degli operai». Benché gli incidenti dopo lanci col paracadute
causata dalla rottura di una tubatu- l’area fra il terzo e il quarto gruppo siano più rari di quelli in altre discipline sporti-
ra. Secondo le prime ricostruzioni, della centrale, dove è accaduto l’in- ve, la tragedia di Terni segue di poche settimane
Capitani stava lavorando nell’area cidente, è stata posta sotto seque- quella di Giovanna Melania La Mantia, caporale
dei serbatoi, ad un’altezza di quin- stro. trapanese di 22 anni, morta dopo un lancio sul
dici metri, quando il tubo per il raf- La politica, da destra a sinistra, si piccolo aeroporto “La Spreta”vicino a Ravenna.
freddamento dell’impianto, conte- stringe attorno ai familiari della vit- Il cadavere della ragazza, dopo giorni di ricer-
nente acqua e ammoniaca, si è ab- tima. «Ho passato 27 anni nel sinda- che, venne ripescato nel laghetto della cava “La
battuto su di lui. Subito dopo l’uo- cato e questo per me è un dolore Bianca”.

Katerina Mathas in libertà IN CELLA 17 GIORNI


Scarcerata la mamma del piccolo ucciso Katerina Mathas, 26 anni ANSA

«Innocente e distrutta: Ale non c’è più»


::: SILVIA CRIVELLA tirato e i capelli raccolti in una coda La scarcerazione, pur non facendo torie, mentre lui, dal carcere di Ma- sata fin dall’inizio è una vera calun-
GENOVA di cavallo, un giubbotto scuro, pan- ancora cadere i capi d’accusa, arriva rassi, continua a negare e ad accu- nia». Sul segno del morso sul piede
taloni e maglia nera, è entrata dopo un confronto incrociato delle sare la compagna. del bimbo è già stato individuato il
 «Oggi torno a casa, ma Ale non nell’auto del suo avvocato, Paolo deposizioni dei due coindagati. Se- A definire la posizione della Ma- DNA di Rasero. «Ora è stato preso
c’è più. Sono una mamma distrutta Costa. Dallo studio dei suoi legali poi condo il magistrato il delitto sarebbe thas interviene il suo avvocato: «Ciò anche il calco dentale dell’uomo»,
dal dolore». Queste le parole che Ka- ha letto una dichiarazione ai croni- stato compiuto tra le 00:07 e l’1:34, che la distingue da Rasero», sottoli- aggiunge Costa. «Verrà fatto il con-
terina Mathas, 26 anni, ha pronun- sti. orario in cui Katerina era uscita dal nea Costa, «è che mentre lui è partito fronto con il morso. Katerina ora an-
ciato ieri pomeriggio, dopo essere «Ho trascorso 17 giorni in carce- monolocale di Genova Nervi del suo additando lei con accuse infamanti, drà fuori Genova per un po’ di tem-
stata rimessa in libertà su richiesta re», ha esordito la donna, «sono una amante per cercare della cocaina, la- la mia cliente ha sempre e solo riba- po. Ma comunque vada questa vi-
del pm Marco Airoldi. La donna era mamma distrutta dal dolore». E ha sciando Alessandro in compagnia di dito la propria innocenza. Ha detto e cenda rimane brutta. C’è un bambi-
stata arrestata con l’accusa di avere precisato, ribadendo la sua innocen- Rasero. continua a ripetere “Io non sono sta- no di 8 mesi morto».
ucciso, insieme al compagno Gio- za: «Oggi riacquisto la libertà ma Quest’ultimo, quindi, da solo e per ta”. Noi ora rimaniamo in attesa del- La mamma del piccolo Alessandro
vanni Antonio Rasero, 29 anni, il fi- Alessandro non può restituirmelo motivi sconosciuti, avrebbe seviziato le determinazioni del magistrato, ma ha infine ribadito: «non ho ucciso il
glio di 8 mesi in un raptus di follia nessuno. Non sono in grado di ri- e ucciso il bambino, per poi adagiar- è evidente che non ci sono gravi in- mio bambino. Vi prego di rispettare
sotto l’effetto della cocaina, la notte spondere e non voglio rispondere al- lo sul divano e coprirlo con una co- dizi di colpevolezza a suo carico. Lei la mia disperazione e il mio dolore»,
del 15 marzo scorso. le vostre domande anche perché i perta, come se fosse addormentato, potrebbe essere accusata di concor- ha aggiunto. «Solo chi è genitore può
I cancelli del carcere di Pontede- miei interrogatori sono coperti dal e rassicurando Katerina al suo rien- so colposo in omicidio, per aver la- comprendere cosa sia un figlio. Pen-
cimo, alla periferia di Genova, si so- segreto e non voglio intralciare le in- tro. A inchiodare l’uomo sarebbero sciato il figlio nelle mani di quell’in- sate che l'ho perso tragicamente e
no aperti alle 14.03. Katerina, col viso dagini in corso». proprio le dichiarazioni contraddit- dividuo. Il fatto che lui l’abbia accu- nessuno me lo restituirà più».
ITALIA Domenica 4 aprile 2010 17
@ commenta su www.libero-news.it

L’ombelico del mondo


.
UN DUOMO DI MILANO
.
a cura di GIOVANNI LONGONI
TUTTO IN CIOCCOLATO .

È la scultura di ciocco- IlpresidentedegliScoiattoli, celebre gruppo


lato più pesante del alpinistico ampezzano, è caduto dal tetto del pala-
mondo. Un Duomo di ghiaccio di Cortina mentre scendeva in corda dop-
Milano di 4.868 chili. E pia per l’inaugurazione dei mondiali di curling. È
un primato certificato grave.
nel Guinness World Re- [Il Gazzettino]
cord, con tanto di giudice
arrivato da Londra. Aperta un’indagine sugli scrutatori del seggio
L’opera è stata realizzata 33 alla scuola San Girolamo di Venezia: lunedì
al centro commerciale scorso, all’ora di pranzo, avrebbero chiuso tutto
Carosello di Carugate da per andare a mangiare.
9 maestri pasticceri, gui- [Il Gazzettino]
dati da Mirco Della Vec-
chia. Il primato da bat- Lo scuolabus di Mogliano accetterà solo bam-
tere era di tre tonnellate e bini buoni. I bulli restano a terra.
mezzo. Gli scarti del bloc- [Il Gazzettino]
co di cacao usato sono
stati venduti ai clienti del Diana Bondi, 70 anni di Noventa, è stata tra-
centro commerciale: il ri- volta da un’auto mentre andava in bici. I vigili han-
cavato, 200mila euro, no multato l’anziana perché procedeva controma-
andrà alla Fondazione no.
Francesca Rava per il ter- [Il Gazzettino]
remoto di Haiti [Ansa]
Sul cartello della fermata dell’autobus in via
Giardino Giusti a Verona si legge, non si sa perché:
::: ATTILIO BARBIERI Stili di vita per evitare sprechi “Via Girardini Giusti”.
[L’Arena]
 Il calo dei consumi c’è. Nes-
suno lo nega. Secondo gli ultimi
dati, quelli di Confcommercio, nel
2009 abbiamo acquistato l’1,8% in
meno di merci rispetto all’anno
Salti in padella addio Furto sacrilego alla parrocchia di Moriggia:
sparito uno dei quadri della Via Crucis appesi per le
vie del paese. I carabinieri fanno qualche indagine
e l’Egidio, 81 anni, va da loro a spiegare di avere vi-

La crisi premia il fresco


precedente. In tre anni, lo testi- sto il dipinto appoggiato a un palo della luce, di
moniano i dati (ineccepibili come aver pensato che fosse stato abbandonato dai pro-
al solito) di Tecnocasa, le compra- prietari e di averlo portato nella sua casa-museo in
vendite di case sono calate del cui da decenni ammassa oggetti raccattati tra ban-
28%. Colpa della crisi finanziaria carelle e mercatini dell’usato. Uccelli impagliati,
scoppiata in Usa e della bolla im-
mobiliare che l’ha originata. Su
In calo surgelati e pane confezionato: tirano pesce e ortofrutta suppellettili vintage, lampadari e piatti decorati.
[La Prealpina]
questo non ci piove e nessuno
penso possa aggiungere granché. gregati. Ma le medie che abbiamo ni, come il formaggio (+1%), men- Egiziano di religione cattolica ha ottenuto di
C’è semmai da chiedersi se fatto indicano inequivocabilmen- tre il burro, in declino da anni se- spostare l’udienza del processo in cui è accusato di
davvero siamo un Paese che so- te una tendenza di fondo: basta gna una contrazione nelle vendite lesioni perché cadeva di Venerdì Santo.
pravvive a un passato industriale e prodotti pronti ma elaborati, co- superiore al 10%. In questo rio- [La Provincia]
produttivo glorioso, ma destinato stano troppo. Basta frutti esotici e rientamento nei comportamenti
a un rapido declino come sosten- primizie dodici mesi all'anno. Si d’acquisto degli italiani, fra l’altro, Fu Giacomo Quarenghi a fare conoscere al
gono le molte cassandre di sini- compera quel che c'è in abbon- si può scorgere una tendenza ge- mondo il moscato di Scanzo, passito rosso da me-
stra, oppure se ci stiamo adattan- danza e che regolarmente costa neralizzata a sposare in toto la die- ditazione della Bergamasca. L’architetto di San
do consapevolmente ai cambia- meno. Si acquista meno carne (- ta mediterranea. Non solo a pran- Pietroburgo ne riforniva la zarina Caterina.
menti nella congiuntura econo- 6%) ma soprattutto meno piatti zo e a cena: pure per la prima cola- [L’Eco di Bergamo]
mica mondiale. Insomma, spen- pronti surgelati (-18%). In caduta zione. Fra i cosiddetti “prodotti da
diamo meno perché siamo dispe- libera pure gli acquisti di pesce forno” sono molto calate le vendi- Dispostadalgiudice una perizia medico-lega-
rati e non abbiamo più quattrini surgelato (-26%), un po’ meno il te di merendine e biscotti frollini le per la morte nel 2005 di Luigi Salvi. L’uomo ven-
oppure perché abbiamo capito pollame (-6%) , chiaramente per mentre crescono quelle di pro- ne ricoverato all’ospedale in regime di Tso dopo un
che il mondo è cambiato attorno a motivi di prezzo: costa meno e dotti freschi, i cornetti e le paste. comizio bergamasco di Romano Prodi.
noi e conviene stare attenti? Decli- quindi spesso viene preferito al Che possono essere acquistati pu- [L’Eco di Bergamo]
no e povertà oppure oculatezza? manzo. re singolarmente. Ancora una vol-
Per rispondere a queste do- Ma a fronte di questi segni me- ta i consumatori scelgono l’opzio- Antonio Figari si lamenta del fatto che a Geno-
manda abbiamo chiesto di cono- no ci sono prodotti che conosco- ne più economica che coincide va ci siano ancora addobbi natalizi per le strade.
scere come è cambiata il carrello no una inattesa attenzione da par- con il prodotto non confezionato. [Il Secolo XIX]
della spesa degli italiani ad alcune te dei consumatori. Come la frutta Se questi dati raccolti da Libero
fra le maggiori catene della grande fresca di stagione, le cui vendite empiricamente verranno confer- Jessica,6anni, è stata sottoposta al trapianto di
distribuzione. I numeri ci sono (sempre in volume) sono aumen- mati nei prossimi mesi dalle stati- un rene. È contenta perché potrà tornare a man-
tutti ma sono riservatissimi. Per tate dell’8%. Su anche la verdura stiche ufficiali, si tratterà di una giare le patatine fritte.
una volta abbiamo potuto vederli fresca (+4%), pure questa acqui- trasformazione, forse irreversibi- [Il Secolo XIX]
e analizzarli. Il vincolo alla segre- stata per quel che offrono le sta- le, negli stili di vita oltre che nelle
tezza nel trattamento dei dati as- gioni: niente primizie o piante abtudini alimentari degli italiani. Muratore genovese di 47 anni è stato assolto
sunto dalle diverse insegne nei ri- esotiche. In calo (-13%) i legumi Divenuti più selettivi per forza di dall’accusa di violenza sessuale. La donna che lo
guardi dei rispettivi clienti e le ov- che fra tutta le verdure sono tra le cose, gli italiani fanno una spesa aveva denunciato ha ammesso che sulle prime lei
vie limitazioni legate all'analisi re- più care in assoluto. più intelligente. Orientata ai pro- ci stava; solo dopo gli ha detto no.
ciproca della concorrenza ci im- Altre preferenze hanno benefi- dotti di stagione, cucinati fra l’al- [Il Secolo XIX]
pediscono di fornire i dati disag- ciato del calo registrato dalle car- tro in maniera tradizionale.

La sentenza del gip di Belluno


Spiare e filmare i vicini è lecito se sospetti che ti facciano ingiurie
::: ANTONIO SANFRANCESCO corna e altri gestacci nei loro confron- ti. Solo che per poterla denunciare do- sa indebita». Per la Procura però non Un caso più o meno simile è avve-
ti. Motivazione un po’ bizzarra forse veva avere le prove di quelle ingiurie. E c’era alcun reato e ha chiesto in un nuto a Potenza un anno fa dove un ra-
 Su Facebook c’è persino un ma che ha convinto il giudice per l’in- così ha deciso di mettere sul balcone primo momento di archiviare tutto. La gazzo, dopo la fine della sua relazione
gruppo a cui hanno aderito oltre 200 dagine preliminare di Belluno, Federi- una telecamera puntata direttamente parte offesa, ossia i due coniugi spiati, sentimentale con la propria ragazza,
persone. Sono quelli che hanno i vicini co Montalto, che ha deciso di archivia- sulle finestre di casa della dirimpet- si è opposta all’archiviazione insisten- aveva installato nell’auto dell’ex un te-
di casa spioni e si ritrovano sul social re il caso. Secondo il giudice, infatti, fil- taia, che viveva con il marito, caduto do nel chiedere il giudizio perché rite- lefono cellulare con suoneria disatti-
network per sfogarsi tra loro e gridare mare il proprio vicino di casa non è anche lui suo malgrado nel mirino an- neva che la telecamera avesse ripreso vata sul quale era impostata la funzio-
alla violazione della privacy. Una cop- violazione della privacy se l’attività che se i gestacci li faceva sua moglie. una persona (il marito della donna) ne di risposta automatica in modo da
pia di Seren del Grappa, in provincia di «investigativa» serve ad accertare L’occhio elettronico intanto registrava estranea alla vicenda. Si è arrivati così consentire la ripresa sonora di quanto
Belluno, anziché su Internet è andata eventuali reati. In questo caso quello ogni momento della giornata dei due all’udienza preliminare. La Procura ha avveniva all’interno dell’automobile.
però dal giudice per denunciare i pro- di ingiurie. coniugi: quando erano in cucina a chiesto di nuovo di archiviare in quan- Violazione della privacy? No, ha rispo-
pri dirimpettai che con una telecame- I fatti finiti nel fascicolo d’inchiesta mangiare e persino quando andavano to a suo giudizio non si configurava il sto la quarta sezione penale della Cas-
ra posizionata sul balcone li spiavano risalgono al periodo tra aprile e agosto a dormire in camera da letto. A quel reato di violazione della privacy. Il gip sazione, spiegando che l’automobile
notte e giorno, anche in camera da let- 2008. La coppia, difesa dall’avvocato punto, però, la coppia spiata ha pre- ha accolto la richiesta con una moti- non è equiparabile a un luogo di pri-
to. Non per curiosità – si sono giusti- Silvia Zanella, voleva provare che la vi- sentato una querela per interferenza vazione che farà sicuramente esultare vata dimora e pertanto non costituisce
ficati gli spioni – ma per provare che la cina di casa quando li vedeva faceva le nella vita privata, consapevoli del fatto gli habitué dello spionaggio casalin- reato installare uno strumento per
vicina quando usciva da casa faceva le corna e altri gestacci nei loro confron- che il codice penale punisce la «ripre- go. spiare quel che succede.
18 Domenica 4 aprile 2010 ESTERI
@ commenta su www.libero-news.it

Sarko accusa la Datì: sue le voci sulla mia crisi con Carla
 Sarebbe stata Rachida Dati, l'ex mi- nal du Dimanche», citando un'informati- cerie sul presidente e la moglie, sospettati Nouvel Observateur Sarkozy avrebbe an-
nistro della Giustizia un tempo vicinissi- va dei servizi segreti francesi che confer- entrambi di avere un amante, fossero che fatto pressioni sulla direzione del set-
ma al presidente, a diffondere nei giorni ma, secondo fonti anonime, i sospetti che opera della Dati, che Sarkozy lo scorso an- timanale Journal de Dimanche (Jdd) per-
scorsi le voci sulla presunta crisi matri- l'Eliseo aveva detto di avere in proposito. no aveva sostituito alla guida del ministe- chè sporgesse denuncia contro il blogger
moniale tra Nicolas Sarkozy e Carla Bruni. Già nei giorni scorsi, il giornale «Le Ca- ro della Giustizia, facendola candidare che aveva pubblicato la notizia della crisi
Lo scrive il quotidiano francese «Le Jour- nard Enchainè» aveva ipotizzato che le di- come europarlamentare. Secondo il in corso tra Nicolas Sarkozy e Carla Bruni.

Mafia e Hollywood

Effetto Soprano
L’ultimo padrino
si dà al cinema
Processato per omicidio, corruzione ed evasione John Gotti jr ha
deciso di diventare sceneggiatore. Già pronto un film sul padre
::: ALESSANDRO CARLINI
 Sono stati consegnati
per sempre alla storia gli “uo-
mini d’onore” che facevano
le offerte che non si potevano
rifiutare. E il cinema di Hol-
lywood ha descritto perfetta-
mente la rivoluzione nel mo-
do di rappresentare la mafia
italiana negli Stati Uniti: si è
passati dagli spietati ed ele-
ganti Vito e Michael Corleone
(Marlon Brando e Al
Pacino) del “Padrino”, al nita su un binario morto. A
pentito di “Quei Bravi Ragaz- DALLA REALTÀ ALLA FICTION quel punto la procura di New
.
zi” del regista Martin Scorse- York si era arresa e aveva an-
se, fino all’ultimo stadio, il John Gotti Jr (a sinistra), figlio del famoso boss, non avrà nunciato che non avrebbe
boss in crisi interpretato da problemi a trarre spunti da una realtà che conosce molto bene. chiesto un nuovo processo:
Robert De Niro, che in “Tera- E che ha avuto sempre molto successo nelle trasposizioni al «Non sarebbe nell'interesse
pia e pallottole” finisce dallo cinema e da ultimo anche in televisione con la serie I Soprano della giustizia”, aveva detto il
"strizzacervelli", alla ricerca procuratore Michael Garcia.
di se stesso. Ora addirittura
gli ex mafiosi si rivolgono a NOVE ANNI DENTRO
Hollywood per rifarsi una vi- difeso con successo Gotti Jr contro la mafia di New York, cui viene riproposto l’ultimo no al 1999 nessuna accusa gli Gli inquirenti non sono pe-
ta. Come John Gotti Junior, nel suo ultimo processo. Il con cambiamenti di identità incontro con Gotti Sr. in car- si era attaccata addosso, era rò mai stati convinti che Ju-
figlio del defunto John Gotti film dovrebbe e residenza. cere, poco prima che moris- stato messo sotto processo nior aveva perso il vizio come
Senior, capo storico della fa- essere in stile “Quei bravi se. Il problema è che, come per associazione a delinquere sostenuto dall'interessato
miglia Gambino, che ora dice ragazzi”. E c’è un precedente, L’EREDITÀ dicono gli esperti di crimine per ben tre volte nel 2005 e due anni dopo la morte del
di volersi dedicare completa- quello del gangster Henry Ma sicuramente, se mai organizzato, scavare nella sua nel 2006 - l'ultima per aver padre, nel 2002: dopo esser
mente alla sceneggiatura. Hill, il cui libro di memorie ha un’opera di Gotti Jr approde- vita alla ricerca di episodi da tentato di far rapire il fonda- passato - a suo dire - attraver-
Avrebbe quasi concluso il li- ispirato il famoso film di rà al cinema, vedremo rac- narrare potrebbe essere mol- tore del gruppo di vigilantes so una crisi esistenziale di 18
bro delle sue memorie e da Scorsese (la sua parte era in- contato il rapporto, molto to pericoloso per Gotti Jr. Da Guardian Angels, Curtis Sli- mesi, il più giovane Gotti ave-
questo potrebbe arrivare pre- terpretata dall'attore Ray spesso difficile, fra padre e fi- anni i giudici, infatti, cercano wa, ma la giuria non si era va annunciato di aver rinun-
sto un film e un documenta- Liotta), che però è stato pro- glio, come accade nel “Padri- di rimandarlo in prigione. Il riuscita mai a mettere d'ac- ciato alla vita di mafia, popo-
rio. tetto per anni dalle autorità no” di Francis Ford Coppola. figlio di Gotti Senior, detto cordo sul verdetto e in tutti e lata secondo lui da “lupi” e
americane, come testimone Si parla già di una scena in “Padrino al Teflon” perchè fi- tre i casi l'azione legale era fi- “traditori”.
PASSATO SCOMODO Ha spesso pagato in prima
Tanto il materiale a dispo- persona, trascorrendo in tut-
sizione di Gotti Jr. non man- to nove anni in galera, di cui
ca, nella sua famiglia c’è un
passato scomodo di corru-
Schiacciato dagli “indiani” tre in isolamento. Oggi Gotti
Jr. ha 46 anni: ne aveva 24
zione, evasione fiscale e omi-
cidi. Ma dopo l’ultimo pro- Chiude il casinò di Sinatra dove Marilyn incontrava JFK quando era stato iniziato ai
misteri di Cosa Nostra duran-
cesso in cui è riuscito, per te una cerimonia natalizia a
l’ennesima volta, a sfuggire  Se c’è un posto che racchiude i mezzare gli incassi rispetto al 1992, an- Sammy Davis Junior. Quelle mura e Little Italy. Altri tempi. Uno
alla condanna perché la corte tanti segreti della storia americana re- no da record, l’ultimo, in cui ancora quei sotterranei, soprattutto, ne hanno dopo l’altro sono caduti tutti i
non ha raggiunto un verdetto cente, ebbene è quello. Non il Penta- resisteva e portava avanti la sua fama. viste di tutti i colori in quelle notti dei principi del “codice d’ono-
– lo avevano accusato di pre- gono e nemmeno il Watergate, l’hotel Dopo c’è stato il tracollo. primi anni Sessanta. Uno dei clienti re”.
sunti legami con alcuni omi- di Washington da dove partì lo scan- La sua è una storia di sregolatezza e più affezionati era Marilyn Monroe, Nel 2009 un sicario sotto
cidi degli anni Ottanta e No- dalo che travolse il presidente Richard peccati, è l’armadio con dentro gli che andava lì, si dice, anche in com- processo per fatti di mafia ha
vanta – ha deciso di cambiare Nixon. Si tratta del Cal Neva Lodge, un scheletri dell’America. Inaugurato nel pagnia di John Kennedy, che non riu- ammesso in aula di essere
definitivamente vita. E già nel vecchio casinò, si dice il primo ad ot- 1926, fin da subito vengono scavati sciva proprio a controllare i suoi istin- omosessuale. E pensare che
mondo dello spettacolo c’è la tenere negli anni Venti la licenza, che corridoi sotterranei per permettere ai ti. Robert Mormando, 44 anni,
sorella Victoria, soprannomi- sorge vicino al Lago Tahoe, al confine suoi ospiti di muoversi indisturbati e E chissà quali ricatti possono essere era uno degli uomini armati
nata la "principessa della ma- fra Nevada e California. Da lì è passata senza essere visti, ma soprattutto di nati in quel luogo, nella “casa” della più fidati della famiglia Gam-
fia", che si è lanciata con suc- la storia di una nazione fra i tavoli da poter bere alcol anche se in pieno mafia americana di allora, che, allora, bino, e oltre a fare “outing” è
cesso nel mondo dei "reality" gioco, le tresche dei potenti, l’alcol (e la proibizionismo. Poi arrivano gli anni era potentissima. E lì sarebbe andata anche diventato un collabo-
televisivi americani. droga) proibiti, i complotti. Sessanta: viene comprato da Frank Si- per l’ultima volta proprio Marilyn, po- ratore di giustizia. Nella cul-
Sui siti specializzati di Hol- Il Cal Neva sta comunque per chiu- natra, allo zenit della sua carriera, e da chi giorni prima di morire, ospite di un tura mafiosa l'omosessualità
lywood non si parla d’altro: e dere, schiacciato dalla concorrenza di Sam Giancana, boss mafioso di Chica- altro membro del “Rat Pack”, Peter La- è da considerarsi elemento di
la fonte è sicura, a “spiffera- Las Vegas, che comunque è in crisi, ma go, che proprio tramite “The Voice” si wford che si trovava lì con la moglie. debolezza, non è ammissibi-
re” la notizia è stato Tony soprattutto dai nativi americani, che sarebbe avvicinato (pericolosamente) Sempre lì, dice una biografia del 1999, le. “La mafia è tutta una que-
D’Aiuto, che dirige la compa- dopo secoli di soprusi si stanno rifa- all’allora presidente John F. Kennedy. la star bionda venne minacciata e gli stione di rispetto tra uomini”,
gnia di produzione Triplicity cendo sui governanti di Washington a E lì si riuniscono i grandi artisti che venne chiesto di non rivelare quei le- ha detto una volta Gerald
Entertainment, e, non a caso, colpi di roulette e case da gioco. Non è con Sinatra facevano parte del “Rat gami (forse fatali) con la mafia. Shargel, uno dei legali della
è uno degli avvocati che ha così per il Cal Neva, che ha visto di- Pack”, a partire da Dean Martin e AL.CAR famiglia Gotti.
ESTERI Domenica 4 aprile 2010 19
@ commenta su www.libero-news.it

Al Qaeda irrompe in un villaggio in Iraq: legati e trucidati in 25


 Strage firmata Al Qaeda in un vil- venti uomini e cinque donne, portati ti per il risveglio che nel 2006 avevano che si sono uniti al governo iracheno e
laggio iracheno. Almeno 25 persone so- fuori da tre abitazioni e massacrati. Una abbandonato il sostegno ad Al Qaeda. Il alle forze Usa contro i militanti di Osama
no state uccise da un gruppo di 10-15 fonte di polizia ha detto che gli assassini generale Qassim al-Moussawi ha detto Bin Laden. La regione agricola di Hour
uomini armati che ha fatto irruzione nel hanno ammanettato le vittime e hanno che alcune vittime appartenevano alle Rajab, alle porte della capitale, è abitata
villaggio di Sufiya, nella regione di Hour sparato loro alla testa. Le vittime erano forze di sicurezza irachene e altre ai Figli in larga maggioranza dalla grande tribù
Rajab a sud di Bagdad. Le vittime sono sunniti appartenenti ai Sahwa, i Comita- dell'Iraq, un gruppo di ex ribelli sunniti Jabur e da quelle di etnia Janabat.

La mossa dello Zar

Putin scippa il Sudamerica a Obama


Petrolio, nucleare e armi. Il premier russo firma accordi col nemico degli Usa Chavez. E ora tocca a Morales
::: SIMONA VERRAZZO
 Il senso della visita in Vene-
zuela del premier russo Vladimir
Putin al presidente Hugo Chávez
è riassunta nei 31 accordi di coo-
perazione che i due leader hanno
siglato a Caracas.
Putin è arrivato in Venezuela
venerdì: un viaggio importante,
quello del primo ministro russo,
così strategico che non è saltato
neppure dopo i terribili attentati
di lunedì alla metropolitana di
Mosca e la massima allerta che c’è
nel paese per la nuova andata di
terrore provocata dai fondamen- .
AFFARE FATTO
talisti islamici del Caucaso. Dun-
que una visita speciale, la prima Stretta di mano tra Vladi-
del leader russo a Caracas dopo le mir Putin e il presidente
otto di Chávez a Mosca. «È una venezuelano Hugo Cha-
giornata storica per il Venezuela», vez. Sopra il presidente bo-
ha scritto il presidente venezuela- liviano Evo Morales
no nel libro dei visitatori della na-
ve scuola russa Kruzehtem, at-
traccata al porto di La Guaira, sul- della Bolivia, Putin ha consegnato
la quale è salito insieme all’ospi- 100 milioni di dollari per forniture
te. militari e, per il suo personale, un
In tutto sono trentuno gli ac- aereo da trasporto strategico An-
cordi di cooperazione siglati, in tonov. La Russia ha tutto l’interes-
diversi settori. La firma più im- se a stringere accordi con La Paz:
portante riguarda la nascita di nel lago Uyuni si trova il più gran-
una joint-venture per l’estrazione ::: I PUNTI de giacimento di litio al mondo. È’
e la raffinazione del petrolio nella considerato l’oro del futuro, visto
cintura dell’Orinoco, il fiume che PETROLIO che questo metallo è il principale
attraversa il paese. Quella che na- primi 600 milioni di dollari per la affidato al presidente venezuela- pano la Casa Bianca: Putin e Chá- componente delle batterie per
scerà sarà una società mista, con Nasce una compagnia pe- compagnia statale PdVSA (Petró- no quattro elicotteri MI-17. Il pre- vez hanno firmato un memoran- cellulari e computer. Il New York
Caracas al 60 per cento e Mosca al trolifera detenuta per il leos de Venezuela). La contropar- mier russo, senza nominare gli dum di intesa per una coopera- Times ha parlato di “Arabia Sau-
40 per cento, che si occuperà della 60% dal Venezuela e per il te russa è il Russian Oil Consor- Stati Uniti, ha detto che l’obiettivo zione nell’energia nucleare civile. dita del litio” e di corsa alle minie-
costruzione delle infrastrutture 40% da un consorzio russo, tium, che riunisce le più impor- del suo paese è rendere «il mondo Mosca ha offerto il suo aiuto a Ca- re boliviane da parte delle multi-
necessarie alla produzione di che ambirà a produrre fino tanti società estrattive del paese, più democratico, equilibrato e racas per la costruzione del primo nazionali dell’elettronica, merca-
450.000 barili di greggio al giorno a 450.000 barili di greggio compresa la Gazprom, la più multipolare» e perciò continuerà reattore nel paese. to che Putin non intende perdere.
nel cosiddetto Blocco Junin 6. In al giorno nel "blocco 6" del grande del mondo. «a sostenere le capacità di difesa Tra gli accordi siglati, un con- La sua visita in Venezuela non è
cinque anni l’investimento sarà ricchissimo giacimento del C’è poi il settore degli arma- del Venezuela». Chávez è stato tratto per la vendita di 2.250 auto sfuggita agli Stati Uniti, preoccu-
complessivamente di 30 miliardi bacino dell'Orinoco. menti. In soli due anni, tra il 2005 e ancora più diretto: «Non stiamo Lada, l’azienda russa aprirà uno pati perché il sud America stipula
di dollari. Secondo l’Istituto geo- il 2007, Chávez ha acquisto da facendo un’alleanza contro Wa- stabilimento di assemblaggio, e accordi con tutti (francesi, cinesi e
logico statunitense (USGS) la cin- NUCLEARE Mosca armi per un controvalore shington, non ci importa cosa c’è stato anche il tempo per un ac- ora russi) tranne che con Washin-
tura dell’Orinoco (Caracas la Chavez ha anche annuncia- di 4,4 miliardi di dollari, com- pensa Washington, ci importa so- cenno alla costruzione del primo gton. Per questo oggi comincia la
chiama Faja Petrolífera del Ori- to la costruzione di un reat- prando elicotteri, carri armati, jet lo quello che vogliamo essere: li- satellite venezuelano. visita di Stato di Arturo Valenzue-
noco) ha riserve per 513 miliardi tore nucleare grazie agli da combattimento Sukhoi e beri». L’aiuto di Mosca non è però la, sottosegretario statunitense
di barili. aiuti e alla tecnologia rus- 100.000 Kalashnikov. Arrivando a La Russia si conferma un cata- soltanto per Chávez, ma anche per l’America latina, con tappe in
Putin ha consegnato a Chávez i sa. Caracas Putin ha personalmente lizzatore di accordi che preoccu- per Evo Morales. Al presidente Ecuador, Colombia e Perù.

La proposta del cantante


Il cantante Sting versione barbuta Olycom
Sting vuole la marijuana libera per salvare la Terra
::: STEFANIA RIVA giando attivamente la nostra società. Le ben altro. «Le libertà civili sono state cal- Chiaro dunque il punto di vista di
persone che hanno veramente bisogno pestate. - denuncia il cantante - L'appli- Sting: «Centinaia di migliaia di milioni di
 Canna libera per tutti, così si risana di aiuto non possono averlo, come nean- cazione della legge è stata militarizzata». dollari, dollari che potrebbero essere
il mondo. Non è il motto di qualche con- che chi ha bisogno di marijuana come Così invita i suoi fan a unirsi alla “Drug usati contro la povertà o l’inquinamen-
sumatore di marjiuana con la mente un medicinale per curare una malattia». Poi Policy Alliance”, un gruppo di attivisti to, sono stati spesi. Le persone che han-
po’ annebbiata. Si tratta invece dell’idea, il cantante britannico, che vive con la con base a New York che chiede la libera- no bisogno di aiuto attraverso le droghe
e per di più serissima, di una rockstar in- moglie in un appartamento da 20 milio- zione dei criminali non violenti arrestati sono state trattate come delinquenti. Nel
ternazionale del calibro di Sting che ieri ni di sterline a New York, lancia l’affon- per droga. Del resto, in America il tempo frattempo sono diminuite significativa-
ha lanciato la sua proposta su un sito do: «Stiamo spendendo migliaia di mi- per un cambiamento di rotta nella legi- mente le risorse per combattere il crimi-
d’attualità americano, l’Huffington Post: lioni, riempiendo le carceri di delin- slazione sulle droghe leggere sembre- ne». L’unica soluzione, legalizzare la ma-
legalizziamo la marijuana e utilizziamo i quenti non violenti e sacrificando le no- rebbe propizio: «Anche il presidente rijuana. Questa presa di posizione ha fat-
soldi che adesso si spendono per il con- stre libertà». Obama ha detto che la Guerra alla Droga to infuriare le associazioni anti-droga
trasto alle droghe leggere, contro la po- Sì, perchè Sting, al secolo Gordon è un fallimento. A Capitol Hill è in discus- americane che hanno invitato la star ad
vertà e il riscaldamento globale. Che si Summer, nel suo commento si scaglia sione una legislazione per depenalizzare «attenersi a cantare e non intromettersi
fumi la droga in libertà, insomma, così si contro i legislatori, colpevoli, a parer suo, la marijuana». Secondo il cantante, in questioni più grandi di lui, argomenti
risparmiano i soldi per salvare la terra. di spedire in prigione per motivi legati al- quindi, bisogna dare forza ora al DPA di cui sa poco e niente. Non abbiamo bi-
«La Guerra contro la Droga ha fallito - è la droga centinaia di persone che non perchè possa «trarre il massimo vantag- sogno - spiegano - di popstar che fanno
la premessa da cui parte la star 58enne hanno fatto male a nessuno, spendendo gio dai cambiamenti politici a Washin- affermazioni irresponsabili di questo ti-
nel suo post - anzi, peggio, sta danneg- soldi che potrebbero essere destinati a gton». po».
20 Domenica 4 aprile 2010 ESTERI
@ commenta su www.libero-news.it

Laicismo avanzante

La Spagna mangia preti


ora festeggia
il venerdì musulmano
Ennesima legge contro la Chiesa: sì al riposo nel giorno di festa
delle varie confessioni. Via la religione pure dai funerali di Stato
::: CARLO NICOLATO
::: LA SCHEDA PREMIER ILLUMINISTA
 Venerdì i musulmani, Il presidente del governo spagnolo
sabato gli ebrei e domenica i LA NUOVA “LEY” Luis Zapatero è in carica dal 17 aprile
cristiani. Perché no, sembra La Ley de Libertad Religiosa 2004 LaPresse
democratico. Il testo della Ley potrebbe essere promulgata
de Libertad Religiosa, la legge dal parlamento spagnolo nei
sulla libertà religiosa che il prossimi mesi. Si tratta, in so-
governo di Madrid potrebbe stanza, di una specie di con- Insomma, nessuno in Spa- Confessioni del ministero di educare i propri figli secondo
promulgare nei prossimi me- cordato con tutte le confessio- gna, nemmeno gli islamici, Giustizia, José Maria Contre- le loro convinzioni religiose. A MONFALCONE
si è ben lungi da essere defi- nireligiose presentiinSpagna. sente il bisogno di questa leg- ras, ha spiegato che la nuova Nemmeno una novità in Spa-
La nuova legge potrebbe rico-
nitivo, ma le anticipazioni ba-
stano per creare non poco noscere il giorno di astensione
ge. Tanto più che il rispetto
delle religioni viene già ga-
legge verrà integrata con le
prerogative delle comunità
gna: una paio di anni fa un
giudice di Valladolid impose Benedizione
dal lavoro per tutte le religioni.
sconforto tra gli spagnoli. La
principale novità riguarda
JUMU’HA
rantito dalla Costituzione.
Ma Zapatero è un “illumi-
autonome e dei municipi.
Questo significa che i fedeli
a una scuola pubblica il ritiro
dei simboli religiosi dalle negata
appunto il riposo settimanale
dal lavoro, che secondo la vo-
Il venerdì è il giorno di riposo
dei musulmani, il “jumu’ha”,
nista” con due secoli di ritar-
do e ha già dimostrato in più
delle religioni minoritarie
avranno diritto ad ottenere
classi e dagli spazi comuni
accogliendo la richiesta di un ai bambini
lontà del ministro della Giu- giornata dedicata alla preghie- di un’occasione di preferire i dai Comuni terreni gratuiti genitore.
stizia Francisco Caamaño sa- ra pubblica. principi alle persone. Nel ca- per la costruzione di edifici Il magistrato motivò la sua È polemica per il gesto della
rà distinto in funzione della so specifico non tiene nem- destinati al culto: sinagoghe, sentenza sostenendo che la preside della scuola ele-
religione di appartenenza. SHABBATH meno conto della mancanza moschee e quindi anche presenza stessa di un croci- mentare Battisti di Monfal-
Questo significa che i cristiani Il sabato, invece, è il giorno di corrispondenza del princi- scuole coraniche. Con tutti i fisso in aula viola la Costitu- cone, in provincia di Gori-
(in senso religioso) continue- consacrato al riposo per gli pio in questione nei Paesi da pericoli che ne conseguono. zione. La nuova normativa zia, che sabato scorso ha
ranno a riposare la domenica, ebrei, lo “Shabbath”. cui provengono buona parte L’eliminazione dei crocifis- potrebbe anche cancellare i obbligato gli alunni a rien-
i musulmani potranno non degli immigrati. Provi un cat- si da scuole, ospedali, tribu- funerali di Stato con rito cat- trare in classe per non assi-
lavorare il venerdì (il Ju- I COMUNI tolico ad assentarsi dal lavoro nali, ovvero da qualsiasi edi- tolico. Saranno asettici, tutti stere alla benedizione del
mu’ha, giorno della preghiera La nuova legge cambierà an- in Arabia Saudita per pregare ficio pubblico, è un altro dei uguali e celebrati da un fun- sacerdote in occasione di
pubblica), mentre gli ebrei che l’approccio che le varie Dio davanti a una Croce. Cer- punti essenziali della legge e zionario del Comune. una cerimonia per ricorda-
potranno rispettare il loro sa- confessioni hanno con i Co- to, l’Europa è democrazia e la provocherà non poche pole- Insomma, la Ley de Liber- re un’insegnante della
bato (Shabbath). E così via. muni. Questi, infatti, saranno Spagna è in Europa e qui non miche. Il punto è un’esplicita tad Religiosa rischia di essere scuola, morta alcuni mesi
costretti a cedere gratuitamen-
Ogni religione avrà un suo si taglia la testa a nessuno. esecuzione della sentenza un bel esercizio di democra- fa. «È una decisione presa
te terreni per edificare luoghi di
“concordato”, al pari di quel- culto come sinagoghe, mo- Ma siamo pure un po’ fessi dettata dal Tribunale Euro- zia tanto ipocrita quanto volutamente: la nostra
lo già esistente tra il governo schee e anche scuole corani- visto che c’è qualcuno di peo dei Diritti Umani di Stra- dannoso. Punta a imporre un scuola è aperta all’integra-
di Madrid e la Santa Sede, e che. quella religione che in nome sburgo che accolse il ricorso regime di rispetto oltranzista zione e all’inclusione», ha
ogni culto avrà il suo riposo di dio si fa esplodere nelle di una cittadina italiana di e masochista di tutti i culti spiegato Maria Raciti, diri-
settimanale ad hoc. Oltre alla I TIMORI metropolitane o sui treni di origine islandese perché fos- snaturando uno dei Paesi più gente del circolo didattico
domenica si intende, e il sa- Le preoccupazioni (che non pendolari come proprio a sero ritirati i crocifissi nella cattolici d’Europa per tradi- Duca d’Aosta. Per ricordare
bato, che non è solo il riposo sfiorano il super illuminista Madrid nel 2004. scuola dove studiava il figlio. zione, il cui 77 per cento della la maestra scomparsa era
settimanale di tutti i cristiani Zapatero) sono soprattutto re- Tra le altre cose il direttore Una violazione, disse la sen- popolazione si dichiara tutto- stato deciso di piantare un
in senso religioso, ma di tutti lative agli attentati che sono generale delle relazioni con le tenza, al diritto dei genitori a ra legato alla Fede. alberello in suo memoria.
nel senso esteso. Non a caso avvenuti in Spagna l’11 luglio Nel momento in cui il par-
molti imprenditori spagnoli 2005, perpetrati da persono roco doveva fare la benedi-
hanno già fatto sapere che se perfettamente integrate, for- zione, la preside ha fatto ri-
la legge passasse saranno co- matesi in luoghi di culto rego- salire i bambini in classe
larmente presenti sul territorio
stretti a pensarci su due volte perché diversi di loro non
spagnolo.
prima di assumere lavoratori erano cattolici e si sarebbe-
di religione islamica. Va detto FUNERALI DI STATO ro potuti offendere. I geni-
che i musulmani non sono La nuova normativa potrebbe tori hanno polemizzato e il
proprio pochi in Spagna, al- anche cancellare i funerali di consigliere regionale della
meno un milione in questo Stato con rito cattolico. Saran- Lega Federico Razzini ha
momento. Il danno economi- no asettici, tutti uguali e cele- presentato un’interrogazio-
co potrebbe essere conside- brati da un funzionario del Co- ne.
revole. mune. AN. SA.

Fumo di Londra ESPERIENZA MISTICA


Io miscredente a Medjugorje: Fedeli a Medjugorje Fotogramma

l’unico miracolo è che si può fumare


::: NICHOLAS FARRELL che ci credono e le migliaia di pellegrini perché in possesso della fede: non solo i «Non voglio morire, siete matti» ho detto. In questi giorni ho visto donne scalze
che sono venuti a Medjugorje per la setti- pellegrini ma anche i commercianti di È stata un’esperienza infernale. Non c’era camminare sulle rocce che portano ai
 Da agnostico devoto e depresso mana Santa. Beati tutti coloro che possie- gadget e gli albergatori e i tassisti. Sono neanche un sentiero, solo rocce. Ce l’ho luoghi sacri, ho visto gruppi di persone
doc mi trovo a Medjugorje dove nel giu- dono il dono della fede. Io, quel dono non tutti felici. Sono sempre stati credenti an- fatta, non so come. In cima mi son acceso cantare il Rosario, e ho visto un castello
gno del 1981 la Madonna è apparsa per la ce l’ho. Al limite credo in un Dio, come che sotto il regime comunista. «Nessun una sigaretta e ho studiato il panorama: il enorme, proprietà di un miliardario ca-
prima volta a sei ragazzi del posto su una Creatore del tempo e spazio infinito, ma comunista qui, mai, tutti cattolici, sem- paese sotto in pianura, poi più in là le nadese che ha trovato Dio. Il progetto lo
collina a 50 metri dal mio albergo. Dico io: non ce la faccio a credere in Paradiso e In- pre» mi strillava l’altra sera la padrona montagne dove c’era neve. Non ho senti- gestisce lui. L’ho incontrato nel cortile per
scendete dal pero, o voi fedeli, affrontate ferno, nella confessione e nella necessità dell’albergo. I pellegrini sono sempre in to la presenza della Madonna, né la famo- caso. «Che posto fantastico» gli ho detto.
la realtà: dopo la morte non c’è nulla e mi- di adorare e pregare davanti ad un prete. giro su e giù per le colline, per prostrarsi sa “atmosfera meravigliosa” di cui parla- «È di Dio» mi ha risposto. C’era una donna
racoli non ce ne sono! Ma non voglio La vita è un miracolo, pure Marco Trava- davanti ai numerosi posti dove è apparsa no i pellegrini, né mi sono commosso. al suo fianco con un sorriso da ricovero
prendere in giro né Medjugorje, né i fedeli, glio lo è, ma i miracoli? Per favore. negli anni la Madonna. Con i loro bastoni Pensavo alla guerra, invece, quella fra immediato. Per convertire un infedele
né la Chiesa. Anzi. Ce l’ho con me stesso. Dunque vorrei dare un consiglio a e le loro facce sorridenti. croati, serbi e musulmani bosniaci, del basta portarlo a Medjugorje, dicono. Non
Per un motivo. Sono invidioso: beati que- chiunque di voi è messo come me, una Sono salito pure io in cima ad una ripi- 1991-96. Non è arrivata fino a Medjugorje, sono d’accordo. Troppa distanza fra pel-
sti sei veggenti che vedono la Madonna creatura miserabile che non riesce a cre- da collina, una mezz’ora di cammino du- ma i serbi, si dice, hanno cercato di bom- legrini e infedeli.
ogni santo dì in orari precisi, ovunque si dere: evitate Medjugorje. Assolutamente. ro. Non volevo andarci, ma mia moglie bardare la Chiesa. Le loro bombe non so- Finora, l’unica cosa che mi sembra mi-
trovano e che per la durata dell’apparizio- Vi farà stare peggio. Per un motivo. Que- (credente, ecco perché sono qui) e i due no mai esplose. Miracolo! Ma che cos’era racolosa è che qui si può fumare dentro i
ne vanno in trance. Beati i milioni di fedeli sto piccolo paese pullula di gente felice più grandi dei quattro figli insistevano. quella guerra e dov’era la Madonna? locali pubblici. Malgrado la Madonna.
Caro energia

«L’Opec del gas quadruplica i prezzi»


Secondo Domenico Ratti, ad di British Gas Italia, le quotazioni attuali saliranno ancora
Fra due settimane i produttori potrebbero tagliare la produzione per aumentare le tariffe

Fmi ottimista per l’Italia


Sulle materie prime
allarme speculazione
La ripresa è a rischio
::: FRANCESCO DE DOMINICIS
 Non solo petrolio. Le speculazioni registra-
te nell’ultimo periodo non riguardano solamente
l’oro nero, ma si estendono a macchia di leopardo
sulle quotazioni di quasi tutte le materie prime. Le
tensioni sui mercati toccano i prodotti energetici
e agricoli anzitutto. Ma anche i metalli preziosi.
L’onda speculativa è confermata dai dati sui ti-
toli futures e sui fondi passivi (Etf). Nel primo caso
- conteggiando i soli dati Usa - si nota che i deri-
vati collegati alle materie prime sono schizzati al
20-30% del totale. Mentre i fondi passivi sono ar-
rivati, nel 2009, a quota 26 miliardi di dollari ri-
spetto ai 4 del 2002. Fattori che, tra altro, stanno
contribuendo a creare una vera e propria giungla
di prezzi. Si tratta, per certi versi, degli sgraditi co-
rollari della ripresa economica. I rincari delle ma-
terie prime, in effetti, si sono riaffacciati assieme
ai recenti segnali positivi giunti da varie indagini
settoriali. I prezzi alimentari internazionali risul-
tano stabili o in flessione. È aumentato però il ca-
cao, ingrediente base per cioccolata e uova di Pa-
squa e c'’è un’altra eccezione spiacevole alla Pe-
nisola: il caffè, solo nel mese passato sui mercati
mondiali è rincarato tra fino a 12%.
::: CLAUDIO ANTONELLI Ci sono relazioni col barile di pe- attesa di portare un carico dalla Aumenti che toccano i prezzi all’ingrosso, che


trolio? Guinea Equatoriale. hanno avuto una dinamica volatile negli ultimi
 I cinesi della Cnooc hanno Quando c’era il barile a trenta dol- Con le delibere del Cipe sulle gran- mesi e non è scontato si traducano sulla tazzina al
concluso un contratto ventennale lari, il prezzo del gas è sceso a di opere ancora fresche d'inchio- bar, o sul caffè che si acquista per la moka dome-
con British Gas che prevede l'ac- quattro circa. Ora il greggio è salito stro, ha inviato al governo una let- stica. Nel dopo crisi il commercio al dettaglio si è
quisto di 3,6 milioni di tonnellate a 83 mentre l’oro azzurro è rima- tera dove sottolinea soprattutto un spesso mostrato prudente nel trasferire a valle gli
di gas naturale liquefatto prove- sto fermo. Perchè la domanda so- concetto: se c’è un cantiere che po- aumenti dei costi, non volendo compromettere
niente dal Queensland. Il contrat- stanzialmente è depressa. Per fare trebbe partire in tempi brevi al ulteriormente i volumi di vendite. Ma fra gli ad-
to cinese da 73 miliardi di dollari il salto a 13 ci vorrà un forte scos- Sud, sarebbe proprio il travagliato detti ai lavori aumentano i timori di accordi sotto
in aggiunta a quelli con Singapore sone che potrebbe anche essere impianto di rigassificazione di banco. «Se vogliamo salvaguardare la possibilità
e Cile consente a British Gas di causato da un taglio della produ- Brindisi di cui si parla dal 1999. di una ripresa, dobbiamo contrastare subito l'in-
mettere sul mercato più di 7,4 mi- zione. Più volte i Paesi produttori British Gas ha promesso un inve- sorgere di potenziali cartelli» ha detto ieri Sandro
lioni di tonnellate di gas. E di for- ne hanno parlato e comunque il stimento complessivo superiore a Bonomi, presidente di Anima, la federazione del-
nire una giusta potenza di fuoco in fatto che ci sia abbondanza di 500 milioni di euro (in parte già la meccanica varia e affine di Confindustria, rife-
vista dei futuri riassetti del settore stock di gas a breve non deve illu- spesi) per i prossimi 3-4 anni. Co- rendosi in particolare all’aumento del prezzo del
energetico. Abbiamo chiesto derci che il futuro non riservi sor- me sta procedendo il progetto? ferro. Il dossier è sul tavolo dei commissari Ue. E
all’amministratore delegato di Bri- prese. Abbiamo saputo lo scorso dicem- in particolare di Antonio Tajani. Secondo il vice-
tish Gas Italia, Damiano Ratti, L’Europa e l’Italia come possono bre che la valutazione d’impatto presidente della Commissione europea «la ga-
quali siano le future strategie della correre ai ripari? ambientale da parte della com- ranzia di un accesso a tutte le materie prime di-
società. Come la nostra società sostiene da missione tecnica è stata positiva. venta un fattore chiave per la competitività» e
Il prossimo 19 aprile i paesi pro-  L’Italia deve tempo: diversificando le fonti. Il ri- Stiamo aspettando il decreto uffi- Bruxelles è pronta a intervenire.
duttori di gas si riuniranno a Ora- diversificare le gassificatore è il modo più intelli- ciale che ci consentirà di andare Le speculazioni sulle commoditie, per ora, non
no in Algeria. L’obiettivo è portare forniture costruendo gente per mettersi al riparo dagli avanti con le pratiche. Poi ci sarà il preoccupanoe più di tanto il Fondo monetario
il prezzo del gas a 13 dollari per mi- scossoni. Va bene ampliare la rete dialogo col ministero dello Svilup- internazionale. Per l’organismo con sede a Wa-
lione di Btu dagli attuali 4,3 per gli
nuovi rigassificatiori. delle infrastrutture di collegamen- po Economico e la conferenza dei shington, l’economia mondiale è ripartita e lo ha
Usa e 7,9 per l’Europa. Crede sia In questo modo sarà to, ma una nazione come l’Italia servizi finale. Speriamo che si ri- fatto in modo migliore di quanto si potesse pre-
verosimile e dobbiamo aspettarci possibile fare acquisti ha bisogno di avere più rigassifica- solva l’intero iter in pochi mesi. vedere. Di qui alcune revisioni al rialzo. La ripresa
la quadruplicazione del prezzo en- sul mercato libero e tori. Il gas naturale liquido è un Avete appena inaugurato in Galles in corso, tuttavia, mostra un andamento a due
tro il 2011? prodotto tipico per le situazioni un rigassificatore gemello rispetto velocità, con l’Asia che traina il ben più lento va-
Non è facile dare una risposta an- ottenere contratti più problematiche, nel senso che a quello di Brindisi con un bel po’ gone delle economie avanzate sul quale pesa so-
che perché bisognerà capire se la vantaggiosi. A Brindisi quando c’è un picco di domanda il di anticipo rispetto all’Italia prattutto il rischio dovuto a bilanci pubblici fragili
quota di riferimento si intende le- solo pochi mesi fa trasferimento via mare tramite na- L’Inghilterra è un caso interessan- e a un debito pubblico elevato. L’Europa sta spe-
gata al prezzo all’hub o a quello vi metaniere facilita tutto. Non so- te da studiare e da seguire. Perché rimentando una crescita debole e non è indenne
della commercializzazione. Però
abbiamo ottenuto lo avere rigassificatori permette di pur essendo un produttore di gas dal rischio di contagio da parte di Atene. Escluse
basta pensare che in poco tempo il parere positivo sulla fare acquisti sul mercato libero e ha scelto di sviluppare ben tre ri- Grecia, Irlanda, Spagna e Portogallo, l’Italia sarà il
gas è passato da 20 dollari a poco valutazione di impatto portare a casa contratti con prezzi gassificatori di cui uno è parteci- paese con la performance di crescita più debole.
più di quattro per credere che a ambientale vantaggiosi. pato dalla nostra società. L’ha fatto Per il nostro Paese, le stime del Fmi vedono una
breve torni a 13. In fondo si tratta L’obiettivo di Rovigo è questo… per mantenere costante l’accesso crescita dello 0,8% nel 2010 e dell’1,1% nel
di una commodity e come tale . DAMIANO RATTI Noi riteniamo che tutto ciò si pos- all’energia anche in caso di un calo 2011.Le previsioni del 2010 sono inferiori a quelle
può facilmente schizzare in alto. sa fare. Ad esempio noi siamo in produttivo nel mare del Nord. del governo che stima un rialzo dell’1,1%.
22 Domenica 4 aprile 2010 COSTUME & SOCIETÀ
@ commenta su www.libero-news.it

Anni
1992
.
2010
.

’50
la conversione
«Basta sperimentare
d’ora in poi normalità»
Dolce & Gabbana: «La bellezza risiede nella semplicità
di un tailleur nero taglio sartoriale curato nei dettagli»
::: segue dalla prima fono e siamo volati a New York per incontrarla.
DANIELA MASTROMATTEI Il primo lavoro importante con Madonna risale
. al 1993, le abbiamo realizzato 1.500 costumi in
(...) e Monica Bellucci, l’immaginario di una esclusiva per il tour mondiale “The Girlie
sensualità tutta italiana, calda e mediterranea Show”».
che Domenico e Stefano riescono a esprimere Che cosa vi accomuna?
magistralmente attraverso le loro creazioni. I D: «Lei, come noi, cerca la perfezione, con-
due stilisti - uno siciliano, 51 anni, sognatore trolla in modo maniacale e supervisiona tut-
con la vena artistica e la concretezza nordica; to».
l’altro milanese, 47 anni romantico, intuitivo, Quali sono le creazioni Dolce & Gabbana
brillante, affascinato dalla Sicilia - volano tra tanto amate da Madonna?
sfondi e suggestioni d’altri tempi: dal “Gatto- D: «Tutta la linea di corsetti, la camicia nera
pardo” al Neorealismo, dal Barocco ai ricordi di pizzo e un gilet con le parole “Hard” e “Can-
felliniani (passando per Anna Magnani e Sofia dy” ricamate in cristalli Swarovski che lei ha in-
Loren). Lo stile e la passione di questi mostri sa- dossato durante i concerti che ha tenuto a New
cri della moda hanno fatto il giro del mondo ri- York, Londra, Parigi...».
cevendo numerosi premi come migliori stilisti Perché, a un certo momento, dopo aver
internazionali. sperimentato tanto, avete sentito il bisogno di
Domenico e Stefano spuntano a metà degli tornare alle origini, alla sartorialità e alla si-
anni Ottanta, sulle passerelle si vedono solo cilianità, non c’era più niente da sperimenta-
abiti per donne manager, loro si presentano re e si ricomincia da capo? La campagna neorealista di Domenico e Stefano: a 50 anni
con reggiseni e mutande neri. E su quei com- S: «In questo momento abbiamo voglia di
pletini di intimo imbastiscono abiti da popola- normalità, di semplicità, da non confondere riscoprono il fascino dell’Italia di Rossellini e Visconti
na o da picciotta. La loro Santuzza ha viaggiato con il minimalismo».
(vestita di corsetti neri: simbolo forte della grif- D: «La semplicità, spesso difficile da realizza- e rivestono la cinquantenne Madonna come una sexy massaia
fe), è stata in America, Russia e Cina, è diven- re, è un punto di arrivo».
tata internazionale, ma le sue radici restano in Come direbbe lo scrittore Antoine de Saint-
Italia, fedele alla sicilianità e all’eleganza sarto- Exupery, «la perfezione è raggiunta non Una collezione o un capo nel cassetto che rati Arabi sembrano apprezzarci molto, oltre
riale del passato. La femminilità è la stessa. La quando non c’è più niente da aggiungere, ma aspetta il momento giusto… naturalmente agli americani».
stessa della loro ultima campagna pubblicita- quando non c’è più nulla da togliere». S: «Siamo stati fortunati, abbiamo ottenuto Marina Berlusconi si è sposata in Dolce &
ria, dove Madonna in sottoveste di pizzo sbriga S: «Sì, è vero, è più facile aggiungere che to- successo grazie anche alla nostra grande libertà Gabbana, e così era vestita anche alla prima
le faccende di casa. Ambientazione anni ’50 e gliere, tant’è che la bellezza risiede proprio nel- e alla nostra indipendenza. Non c’è nulla che della Scala; Silvio viene alle vostre feste. Quali
scatti del genio creativo Steven Klein. la semplicità. Detto da noi che siamo dei mas- avremmo voluto fare e non abbiamo fatto». sono i rapporti con la famiglia del premier...
Da venti anni vi occupate del look di Ma- simalisti…». Nel 2005, un anno importante per voi, si fe- S: «Una conoscenza che risale a prima che
donna, ormai siete soprattutto suoi amici e Cos’è che non deve mancare nel guardaro- steggiavano i primi 20 anni di attività, eravate Berlusconi entrasse in politica».
suoi fan. Dicono che se lei chiama voi corre- ba di una signora? in vetta alla classifica delle griffe italiane con Lo cambiereste il look del Cavaliere?
te…». D: «Sottoveste di raso, ma guai a mettere il 700 milioni di euro di fatturato, dietro solo a D: «Lui sta bene così. Noi non vogliamo cam-
Domenico: «Siamo innamorati di lei. Insieme tanga, piuttosto la mutanda nera. Un tailleur- Prada (1.468 milioni di euro) e Armani (1299 biare lo stile di nessuno, neanche quello delle
facciamo scintille, ci intendiamo a meraviglia gonna nero, un cardigan e un paio di décolléte milioni di euro). Oggi la crisi quanto ha cam- star. Per esempio a me piacciono i colori, ma
forse perché è nata tre giorni dopo di me, ab- tacco 9». biato le carte in tavola? non su di me. A volte ci provo d’estate a mettere
biamo vissuto lo stesso periodo storico. C’è sti- S: «Io direi anche un tacco 12. Lo so, sono il D: «Sveliamo la nostra ricetta anti-crisi, ab- una camicia azzurra, non dico rossa o gialla, poi
ma reciproca, ci sono delle affinità di gusto e di solito esagerato». biamo abbassato i prezzi del 20 per cento, non mi guardo allo specchio, mi spavento e vado
pensiero che spesso sorprendono anche noi» Sottoveste, tailleur sono consigli insoliti, vi- toccando in alcun modo la qualità dei nostri ca- subito a cambiarmi».
Stefano: «La sua parola di una sera è un si- sto che voi le donne più che vestirle le svesti- pi, ma tagliando il superfluo, come i costi della S: «L’abito esprime una personalità. Quando
curo contratto il giorno dopo. Insieme abbiamo te... Insomma c’è aria di rivoluzione in casa pubblicità, degli show-room e delle sfilate». qualcuno ci chiede di disegnare un vestito an-
disegnato una linea di occhiali da sole, gli Dolce & Gabbana? S: «E poi a gennaio scorso abbiamo aperto la diamo nel panico, perché bisogna conoscere
MDG, che usciranno in Italia a maggio». D: «Ma è quello che la gente vuole in questo prima boutique a Mosca, che con i suoi 1.085 molto bene la persona a cui è diretto. Per esem-
Ma chi ha corteggiato chi? momento, l’eleganza di un abito disegnato e ta- metri quadri rappresenta il più grande punto pio quando Penelope Cruz ha chiesto di realiz-
D: «Eravamo all’inizio della nostra carriera e gliato perfettamente, la sartorialità. Ci ispiria- vendita del marchio D&G nel mondo, questo zarle degli abiti per la quattro giorni a Cannes
abbiamo scoperto per caso che indossava un mo ai film in bianco e nero degli anni ‘50, alle vorrà pur dire qualcosa...». d’istinto stavo per dirle: ma perché non vai al
corsetto Dolce & Gabbana alla prima del suo attrici Anna Magnani, Monica Vitti, Sofia Loren, Che state puntando a Est… negozio e te li scegli...».
film “A letto con Madonna”». Gina Lollobrigida dirette da Antonioni, De Sica, S: «I nostri più grandi estimatori restano gli E con Monica Bellucci?
S: «Vista la foto, l’abbiamo chiamata al tele- Fellini, Visconti, Rossellini». europei. Ma anche in Cina, Giappone ed Emi- S: «Monica è un’amica, vuole sempre gli stes-
COSTUME & SOCIETÀ Domenica 4 aprile 2010 23
@ commenta su www.libero-news.it

Tutto esaurito a New York

L’IPAD SALTA LA CODA


I più furbi lo prenotano su Internet
E in Italia arriva alla fine del mese
::: ATTILIO BARBIERI modo. L’unico motivo per non at- della divisa, un blu con sfumature
tendere la tavoletta magica a casa bianche, invita a paragoni poco
 Una notte in coda, a Ma- propria è la curiosità e la voglia di ortodossi. Un angelo col marchio
nhattan, davanti alle vetrine poter dire ad amici, parenti e vici- della mela sul taschino e in mano
dell’Apple Store per provare ni: «io c’ero». Quasi si trattasse di una scatola bianca. Piatta, molto
l’emozione di essere fra i primi al un evento storico. Un’epifania di- piatta come la tavoletta di Steve
mondo ad avere fra le mani l’atte- gitale nel corso della quale il futu- Jobs: schermo “al tatto”touch” da
sissimo iPad, l’ultima meraviglia ro si materializza davanti ai nostri 9,7 pollici (24,6 centimetri), 200
uscita dalla dalla mente del vulca- occhi. grammi di peso e una potenza
nico Steve Jobs. Assieme a giovani Mischiati agli acquirenti in co- inimmaginabile. Tale da consen-
e meno giovani accampati da c’erano pure parecchi giornali- tire la navigazione su Internet co-
nell’umidità della notte della sti. Che nella migliore tradizione me se avvenisse dal più potente
Grande Mela, ci sono anche alcuni americana hanno raccolto decine dei computer da scrivania.
analisti di Wall Street. Pronti a mi- e decine di storie. «Mio figlio era
.
ICONE DI STILE surare la lunghezza delle coda e disperato, voleva l’iPad a tutti i co- VIDEO, MUSICA E LIBRI
::: LE TAPPE DEL SUCCESSO paragonarla ad altre file. Quella sti», ha confessato al Wall Street Ma sono le applicazioni, i pro-
In alto da sinistra: Cindy Crawford dell’iPhone, per esempio. I metri Journal una mamma di 38 anni, grammi disponibili che faranno la
AGOSTO 1958 E NOVEMBRE 1962 con il corpetto simbolo della griffe; in più o in meo di umanità in atte- Anabel Kindersley, inglese. Venu- differenza, già ora più di 150, dai
Nascono rispettivamente in provincia di Palermo e a il tailleur dell’ultima sfilata 2010- sa dell’evento tecnologico dell’an- ta apposta da Londra per compra- giornali digitali “sfogliabili”col di-
Milano Domenico Dolce e Stefano Gabbana 2011; Dolce & Gabbana fotografati no sarebbero un buon indicatore re l’ultima meraviglia della Apple. to, come se fossero su carta ai tele-
da Mikael Jansson. Sopra: Ma- per prevedere l’andamento delle Toni Di Giorno, 66 anni, da Pit- giornali interattivi. Senza contare i
OTTOBRE 1985 donna nell’ultima campagna pub- vendite (e dunque il fatturato) del- tsburgh, Pennsylvania, spiegava video, la musica, i giochi e, non ul-
Viene fondato il marchio Dolce&Gabbana blicitaria di Dolce & Gabbana la Apple. La Borsa ha scommesso invece di essere lì dalle 5 di sabato timi, i libri elettronici.
su un successo del nuovo disposi- mattina con la figlia: «Siamo vera- Il prezzo va dai 499 agli 829 dol-
APRILE 1989
tivo ideato dall’azienda di Cuper- mente eccitati all’idea di averlo tra lari. Dipende dalle caratteristiche
La loro prima sfilata donna a Tokyo
munichiamo col mondo attraverso le nostre tino, California, nel cuore della Si- le mani... Fra pochi minuti sarà e dalla potenza del dispositivo.
SETTEMBRE 1993 collezioni». licon Valley. Dallo scorso mese di nostro». E infatti mancano pochi Apple ha confermato che le due
Creazione dei 1500 costumi in esclusiva per il tour S: «Non potremmo avere i risultati che abbia- novembre le azioni della società metri prima di varcare la porta versioni del prodotto saranno di-
mondiale “The Girlie Show”di Madonna mo se non amassimo profondamente il nostro sono cresciute quasi del 30%, bal- dello Store e dirigersi verso uno sponibili in Italia, Spagna, Giap-
lavoro». zando ai 235,97 dollari di venerdì. degli addetti alla vendita del nego- pone, Canada, Australia, Regno
GENNAIO 1994 Le tre cose più importanti Ma il bello deve ancora venire. Mi- zio. Una visione celestiale dopo le Unito, Francia, Germania, Svizze-
Lancio del marchio D&G Dolce&Gabbana S: «Amore, amicizia, lavoro». lioni di piccoli risparmiatori ore trascorse in fila. Anche il colore raa fineaprile.Nonsi conoscepe-
D: «Amore, famiglia, lavoro». amercani si stanno facendo rò ancora il prezzo di listino. Le
FEBBRAIO 2000 S: «Ma la famiglia fa parte dell’amore». un’unica domanda: compro o prenotazioni sono tali da rendere
Apertura del sito internet www.dolcegabbana.it Su cosa litigate? non compro? E saranno gli analisti ::: I NUMERI impossibile censirle. Nelle prime
S: «Le stupidaggini, la lunghezza, la larghezza di Wall Street che sono stati in co- due settimane dall’inizio di marzo
SETTEMBRE 2004
Dolce&Gabbana creano le divise per la squadra del Mi- o il collo di una giacca, Domenico ha un’auten- da assieme ai quasi 500 ragazzini SCHERMO sono state 240mila , ben 120mila
lan. Nel gennaio 2005 esce il catalogo della società con tica fissazione per le giacche». dell’Apple Store a dover risponde- Quasi 25 centimetri di dia- solo il primo giorno. Di questo
una raccolta difotografie di Mariano Vivanoche ritrae i E Stefano su quali capi si sofferma di più? re. Non li invidiamo. gonale. passo entro l’anno apple rischia di
calciatori e i dirigenti del Milan in total look Dol- S: «Sugli abiti più femminili». vendere fra i 4 e i 7 milioni di iPad.
ce&Gabbana Chi è il più geloso? LE ORDE DELL’IPHONE APPLICAZIONI L’unico scontento è Wu Xiao-
D: «Non lo so» Ebbene, il primo responso Per ora 150 ma si prevede long, cinese di Shangai. È il diret-
APRILE 2005 S: « Lo sai benissimo, ma fai finta di niente». sembra meno entusiasta del pre- che diventino 300 entro la fi- tore generale della Shenzhen
Apertura della prima boutique in Cina, a Hangzhou
Se non ho capito male, Domenico è il più visto: fino alla serata di ieri (a New ne del 2010. Great Loong Brother Industrial,
GENNAIO 2010 geloso. E il più narcisista? York era però primo pomeriggio) azienda che ha lanciato una tavo-
S: «Si potrebbe pensare a me, ma non è co- non si sono viste le “orde” di com- IBOOK letta simile (ma molto meno evo-
D&G apre la sua prima boutique a Mosca, che con i suoi
1085 metri quadri rappresenta il più grande punto ven- sì». pratori che tre anni or sono aveva- I libri digitali sono un milio- luta) a quella della Apple. Con un
dita del marchio nel mondo D: «Dai, il mio è un narcisismo intellettuale». no fatto da cornice pittoresca e vo- ne, quasi tutti in inglese. difetto principale, il prezzo. Costa
Da piccoli come eravate? ciante al lancio dell’iPhone. Le co- Mondadori ne renderà di- 569 dollari contro i 499 dell'iPad.
sponibili 1.000 da qui a di-
si vestiti, con lei non si sbaglia mai, le piacciono S: «Se vedessi una foto di Domenico bambi- de sono più corte di allora. Ma c’è «Eravamo pronti a produrne 3mi-
cembre.
molto i nostri tailleur neri con la gonna a tubo. no, ti accorgeresti che era uguale a come è una spiegazione tale da rendere la al giorno, ora però fioccano le
Il suo gusto si sposa perfettamente con il no- adesso». impossibile il responso per gli PREZZI disdette agli ordini», ha detto
stro». D: «È vero, ma soltanto fisicamente. Per il re- “aruspici” di Borsa: questa volta I modelli sono due. Il base sconsolato all’Apcom. Scherzi
Tornando alla politica, quale parlamentare sto, ero un bambino molto timido, chiuso, non era possibile prenotarsi per l’ac- costa 499 dollari, quello più della tecnologia..
veste Dolce & Gabbana? parlavo mai e giocavo poco». quisto a partire da marzo. Senza potente 829.
S: «Il ministro Maria Stella Gelmini». S: «Io, invece, sono cambiato molto». sciropparsi ore e ore di attesa. I
Vi piacerebbe entrare in politica? Cosa pensate della diavolessa Anna Win- fortunati che sono riusciti a farlo LA LUNGA NOTTE
IN ITALIA
S: «No, parliamo di cose talmente lontane tour. Bisogna davvero darle così tanta impor- via Internet l’avrebbero ricevuto Da noi sarà in vendita da sa- Uno dei giovani americani
dalla moda». tanza, ridurre i giorni delle sfilate solo perché al proprio domicilio in tutto co- bato 24 aprile. che si sono aggiudicati ieri i
Ho letto che avete molta stima per Giorgio lei vi concede solo un weekend? primi iPad messi in vendita
Armani, cosa pensate di lui come senatore a S: «No, non bisogna darle importanza, ma so- all’Apple Store di New York
vita? no i giornali che le hanno dedicato troppo spa-
S: «Certo che abbiamo stima di Armani. Noi zio, spazio che non meritava. A volte è la stam-
siamo figli di Armani, Versace, Krizia, Missoni, pa che crea il personaggio».
Ferrè, loro hanno costruito il made in Italy, ci Quanto ci tenete ad avere la direttrice di Vo-
hanno aperto la strada, a loro dobbiamo molto. gue America in prima fila?
Giorgio Armani è il più grande, quello che ha S: «Se viene alle nostre sfilate bene, altrimenti
avuto più successo, ma sul senatore non mi non ci strappiamo i capelli. Lei è una giornalista
esprimo». come tanti altri».
Per superare le pene d’amore andate in va- Cosa pensate della legge che stabilisce che
canza o vi buttate sul lavoro? solo se un prodotto tessile, di pelletteria o di
D: «Le batoste d’amore quando arrivano si scarpe, è stato realizzato in Italia può avere
cerca di gestirle al meglio, e soprattutto di la- l’etichetta del “made in Italy”?
sciarle fuori dalla porta dello studio». S: «È giusto tutelare il made in Italy, ma è an-
S: «Devi resistere fino al venerdì, poi si scappa che giusto aprirsi al mondo»
per il weekend». D: «La nostra linea Dolce & Gabbana è tutta
Stakanovisti... made in Italy, alcune collezioni di D&G, invece,
S: «Io e Domenico siamo stati innamorati per le produciamo all’estero, tra Cina, Romania,
molti anni, ora tra noi c’è una diversa forma Turchia, Tunisia, ma va bene così».
d’amore, ma anche tanta complicità. E al lavoro Cosa consigliate per questa estate?
è come stare in famiglia, ci si viene anche se si è D: «Per lei abito in pizzo nero, per lui pan-
incazzati o disperati». talone pigiama in seta, per uscire, ma anche no.
D: «Per tornare all’amore, l’amore che provo Noi abbiamo riscoperto il piacere di stare in ca-
per questo lavoro è talmente grande che non sa».
c’è altro amore che tenga. Mi sento di dire che S: «Io suggerisco anche i jeans, come i miei»,
per me la cosa più importante è il lavoro. Un dice Gabbana mostrando i suoi, molto strappa-
abito è l’affermazione di un pensiero. Noi co- ti e molto modaioli.
24 Domenica 4 aprile 2010
@ www.libero-news.it

A tu per tu

::: le lettere
di MATTIAS MAINIERO

lettere@libero-news.eu
Le lettere via e-mail vanno inviate sottolineando nell’oggetto: “lettere”. Via posta vanno indirizzate a: Libero - viale L. Majno 42 - 20129 Milano; via fax al n. 02.999.66.264.
Vi invitiamo a scrivere lettere brevi. La redazione si riserva il diritto di tagliare o sintetizzare i testi.

CASTA TOGATA/1 ETICA E POLITICA per intromettersi nella scelta rassicurante. Ed è per tale mo-
di chi lo fa avvalendosi di tivo che molti cittadini del
Perché Tremonti L’interferenza una legge dello Stato. È ovvio Nord-Est, ma non solo di tale
Elezioni: non “taglia” il Csm? dei governatori a questo punto che certi po-
co dignitosi vassallaggi stan-
territorio, ora si fidano ed han-
no optato in massa per tale
una sconfitta Il Csm agli occhi della stra-
grande maggioranza degli ita-
Se da oggi la pillola abortiva
Ru486 può essere distribuita in
no minando il prestigio dello
Stato laico.
formazione, ben sapendo che
le sue azioni possono essere in
tira l’altra liani è ritenuto inutile e con-
correnziale al ministero di
Italia, non si capisce a che
titolo due neo-presidenti di
Alberto Mesture
Pesaro
qualsiasi momento mitigate
dalla “saggezza” del PdL. Sono
Caro Mainiero, chi vince non deve Grazia e Giustizia. L’enorme Regione appena eletti al Nord convinto che se la Lega Nord
umiliare l’avversario. La pace di Ver- ed ingiustificabile spesa per abbiano dichiarato il giorno LEGA NORD tornasse ad operare senza il
sailles docet. l’organo di autogoverno della stesso che essa rimarrà in ma- supporto del suo alleato, pre-
Ruggero Luzi magistratura ricade sulla spe- gazzino. Questa è l'esempli- È affidabile cipiterebbe in poco tempo ad
sa pubblica e quindi su di noi ficazione del caos che si de- un consenso non superiore al
Gualdo Tadino (Pg)
E quale vincitore ha umiliato contribuenti. È semplicemen- termina in nome di una vo-
solo con il PdL 5%. Ed è per tale ed altri motivi
l’avversario? Mi faccia un co- te vergognoso. Ma il ministro lutamente falsa interpretazio- Ritengo che il successo elet- che la combattente Lega do-
gnome, un nome, anche un Tremonti ed il governo ve- ne dell’autonomia regionale. torale della Lega Nord derivi vrebbe fondersi per i prossimi
semplice soprannome di un si- ramente non possono far nul- Per non parlare della scon- non solo da meriti propri, 10 anni con il creativo PdL del
gnore che sia stato eletto e abbia la? La parola "risparmio" è certante ed incostituzionale ma anche dal fatto che si è premier Berlusconi con il fine
detto: il mio avversario era un una parola sconosciuta? Que- predominanza, come se fos- imparentata con il PdL. Il di attuare le riforme necessarie
imbecille, un incompetente, sti giudici non si vergognano a simo in un Paese islamico, che Carroccio non può che es- per l’ammodernamento e lo
uno così così. Oppure: il mio percepire questi lauti stipen- per molti esponenti della Lega sere, per ora, un alleato forte sviluppo del nostro Paese come
avversario ora dovrà ritirarsi a di-indennità, tenuto conto del Nord assumono taluni criteri e fedele del PdL poiché è quelle sulla giustizia, sul fisco,
vita privata, per lui non c’è po- poco lavoro che svolgono e ed orientamenti di carattere proprio quest’ultimo che lo sulla burocrazia, sulla previ-
sto nel consiglio regionale ec- della situazione di indebita- religioso, a scapito di dispo- sta traghettando nel governo denza sociale, sugli enti pub-
cetera eccetera. La verità, ca- mento pubblico dell'Italia e sizioni che hanno valore di del Paese come forza politica blici e sulla Costituzione.
rissimo, è che di solito avviene dei milioni di cittadini che leggi dello Stato. Chi non vuole strategica. L’iniziale intran- Engli Pentimalli
esattamente il contrario: sono i attualmente sono senza lavo- abortire fa benissimo a non sigente carattere politico Treviso
perdenti che tentano di umi- ro? Leggo che questi inutili farlo ed ha tutti i diritti di non della Lega, infatti, viene me-
liare i vincenti, che non accet- personaggi hanno anche il co- farlo, ma non ha titolo alcuno diato da quello del PdL più CENTRODESTRA
tano il verdetto delle urne, che raggio di chiede aumenti per il
sproloquiano e che, addirittura, corrente anno e per gli anni Berlusconi
successivi. Ma dove vogliamo
arrivano ad insultare gli elettori
che democraticamente hanno arrivare!. Fate bene voi di Li- VISTI DA VASINCA è il più democratico
voltato loro le spalle. I vincenti bero a rendere pubbliche que- Analizzando i successi eletto-
sorridono e cominciano subito ste assurde situazioni in un rali ottenuti dal centro-destra
a pensare alla poltrona su cui momento di grave crisi eco- alle regionali, si nota che non
siederanno, agli amici da piaz- nomica e occupazionale. c’è nessun esponente prove-
zare, ai sostenitori da premiare. Carlo Alabastro niente da Forza Italia. In Pie-
Hanno troppe cose da fare per Giancarlo da Tricesimo (Ud) monte ed in Veneto sono stati
potersi dedicare anche all’umi- eletti Cota e Zaia; nel Lazio la
liazione dell’avversario. Sta ca- CASTA TOGATA/2 “finiana” e sindacalista dell’Ugl
pitando in queste ultime ele- Renata Polverini,; in Calabria
zioni regionali, è capitato nelle Le sentenze sparate l’onorevole di Alleanza Nazio-
nale Scopelliti; in Campania il
Politiche e nelle Europee.
Capita nello sport, nel
in prima pagina “socialista” Stefano Caldoro, il
lavoro e in genere Gli articoli sparati in prima quale, grazie all’appoggio
nella vita intera. pagina su presunti preti pe- dell’Udc di Casini è stato il
Una costante, non dofili mi hanno lasciato al- candidato che ha ottenuto, do-
solo italiana: ad es- libito. Quando ho poi letto che po Zaia, la più alta percentuale
sere accettata con la fonte era un magistrato, mi di consensi, arrivando quasi al
rabbia, spesso per sono cadute le braccia. Il com- 58%; in Lombardia, invece,
motivi di presunzio- pito della magistratura è per- l’esponente di Comunione e
ne, è la sconfitta. E la seguire i colpevoli e celebrare i Liberazione, Roberto Formigo-
rabbia, a sua volta, diven- processi, non certo fare sup- ni, è stato eletto per la quarta
ta la molla per tentare il futuro posizioni o, peggio ancora, in- volta consecutiva. Alla luce di
riscatto, la qual cosa spiega per- sinuazioni. Siamo all'affossa- questi soddisfacenti risultati,
ché, quasi sempre, ad una scon- mento del diritto. Povera Ita- ancora una volta si dimostra
fitta ne segua un’altra. Prenda lia! Urge riforma radicale del- che il premier Silvio Berlusconi
gli avversari di Berlusconi: per- l'ordinamento giudiziario, è più “democratico” del Pd e di
dono e non ragionano sulla prima di ogni altra cosa. Il tutto il centro sinistra (basti
sconfitta, non fanno tesoro del magistrato che vuol fare pas- vedere il ridicolo caso Nichi
voto popolare, non si chiedono serella, si dia allo spettacolo; Vendola!). Anzi, ha sacrificato
dove hanno sbagliato. Se la quello che vuol fare le leggi, si MATTEO MASSINI validi e rampanti esponenti di
prendono con il Cavaliere, con dia alla politica. Parafrasando area di Forza Italia per il bene
il conflitto di interesse (che loro il detto dei carabinieri “nei Siete curiosi di vedere le vostre facce simpaticamente reinterpretate? Inviate comune del PdL e per equi-
non hanno risolto), con le leggi secoli fedeli”, i magistrati do- le vostre foto e Vasinca vi rifarà i connotati. La prossima caricatura sarà librio di governo. Adesso però il
ad personam, con gli italiani, vrebbero essere “nei processi pubblicata nella pagina delle lettere di mercoledì e sul sito neonato PdL deve darsi un’ur-
con la Lega. E così facendo sba- silenti”. Essi devono parlare www.libero-news.it. Buon divertimento! gente connotazione partitica,
gliano e continuano a perdere. solo con le sentenze. Inviate le vostre foto a vistidavasinca@libero.it oppure inaugurando una fase congres-
Ma non cambiano idea. E’ la Luigi Furia vistidavasinca@t-media.it suale, per darsi una conta e
rabbia che annebbia la ragione, e.mail guardarsi alle spalle dall’avan-
la voglia di rivalsa che fa scem-
pio del buonsenso. Il risultato è
sotto gli occhi di tutti. C’è un bel
film, caro Luzi, che si intitola DISTRIBUTORE PER L’ITALIA E L’ESTERO
REDAZIONE MILANO
“Little Miss Sunshine” e che ha PRESS-DI Distribuzione Stampa e Multimedia Srl
vinto alcuni premi Oscar e molti DIRETTORE RESPONSABILE 20129 - Viale L. Majno, 42
STAMPA: Litosud Srl - Via Aldo Moro, 2 - Pessano con Bornago (Mi)
riconoscimenti internazionali. Maurizio Belpietro Telefono: 02.999.666 - Fax: 02.999.66.264
EDIZIONI TELETRASMESSE
E’ la storia di una famiglia con Litosud Srl - Via Carlo Pesenti, 130 - Roma
REDAZIONE ROMA
molti problemi e pochi successi. VICE DIRETTORI S.t.s. S.p.A. - Strada V zona industriale, 35 - Catania
Il nonno ad un certo punto dice: Franco Bechis - Fausto Carioti 00187 - Via Barberini, 50
L’UNIONE EDITORIALE S.p.A. - Viale Regina Elena, 12 - Cagliari
«Il mondo si divide in due ca- Pietro Senaldi Telefono: 06.999.333 - Fax: 06.999.33.443
MARTANO EDITRICE S.r.l. - Viale delle Magnolie - Modugno (BA)
tegorie: i vincenti e i perdenti. I Consulente del direttore CENTRO STAMPA EDITORIALE Srl - Via del Lavoro, 18 - Grisignano (Vi)
perdenti non mollano mai». DIRETTORE GENERALE: Stefano Cecchetti per la cronaca di Roma: Giovanni Tagliapietra
TESTATA: Opinioni nuove - Libero Quotidiano
Sembra una frase dedicata a
EDITORIALE LIBERO s.r.l. Contributi diretti legge 7 agosto 1990 n. 250
certi nostri politici, oggi quasi UFFICI AMMINISTRATIVI: Viale L. Majno, 42 - 20129 Milano
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE n° 80 anno XLV
tutti nel centrosinistra. Registrazione: n° 8/64 del 22/12/1964 - Tribunale di Bolzano
PRESIDENTE: Arnaldo Rossi SEDE LEGALE: Via dei Valeri, 1 - 00184 Roma
mattias.mainiero@libero-news.eu
PREZZO VENDITA ESTERO: CH - Fr. 3.00; MC & F - € 2.00.
CONSIGLIERI: Maurizio Belpietro - Sergio De Benedetti
Domenica 4 aprile 2010 25
@ www.libero-news.it

Posta prioritaria di MARIO GIORDANO

Non basta la legge per vincere la corruzione


Che fine ha fatto la legge anticorruzione, che il governo si gna pure applicarle. Quante volte abbiamo visto
era impegnato solennemente ad approvare con decreto, inasprimenti normativi resi immediatamente
per placare lo sdegno suscitato nell'opinione pubblica dal- inoffensivi o messi nel dimenticatoio? Siamo si-
la rivelazione dei casi di corruzione che coinvolgevano la curi che una legge basti davvero? Per quanto mi
Protezione Civile e personaggi legati ad entrambi gli schie- riguarda sono convinto, per esempio, che la stra-
ramenti politici. È passato più di un mese e tutto tace, men- da migliore per eliminare la corruzione sia ridur-
tre emergono nuovi casi di corruzione. re la quantità di denaro che viene gestito dalle
ATTILIO LUCCHINI strutture pubbliche e burocratiche. Lo so che, in
Segrate (Mi) questi tempi di neo statalismo, ogni deviazioni-
smo liberista viene guardato con sospetto. Ma se
Il disegno di legge (non decreto) anticorruzione è cupa più di tanto. Quello che è certo, infatti, è che le opere pubbliche fossero realizzate con il pro-
stato varato, come lei sicuramente sa, agli inizi di confidare in una nuova legge per cancellare la ject financing, per esempio, non sarebbe meglio?
marzo. Dovrebbe ora entrare in discussione al corruzione è come confidare in uno scoglio per E se nel mondo culturale si aprissero di più le por-
Parlamento, anche se qualche giorno fa (19 mar- arginare il mare. Mi spiego: le leggi che condan- te agli sponsor privati, magari attraverso agevo-
NORD: piogge e temporali a partire da Alpi, Prealpi e Liguria, in
zo) il “Sole 24 Ore” segnalava con un articolo di nano, che vietano, che indirizzano ci sono già, e lazioni fiscali, non si ridurrebbero le occasioni di estensione a tutti i settori nel pomeriggio. Neve oltre 1100-1500m.
Giorgio Santilli il fatto che in realtà, al Parlamen- in abbondanza. Si possono aggravare le pene furto? Migliora nella notte sul Nordovest. Temperature in calo, massime
to, il testo non era ancora arrivato. Siccome tre previste, si può aggiustare il tiro sul funziona- Più denaro gestisce lo Stato più sono le occa- tra 10 e 15.
settimane paiono davvero troppe per percorrere mento di certi istituti, si può aumentare l’atten- sioni di corruzione. È una verità banale e mai CENTRO: piogge e temporali su tirreniche, in estensione pomeri-
la distanza tra Palazzo Chigi e Montecitorio, ine- zione su certi reati. Tutto aiuta. Ma ogni tanto ho sconfessata. Anche se, caro Lucchini, mi lasci diana alle adriatiche. Migliora in serata sulla Sardegna. Temperatu-
vitabile il sorgere di qualche sospetto sulla “stra- l’impressione che ci sia un’attesa troppo alta, concludere con un piccolo dubbio creativo: si è re in calo, massime tra 12 e 17.
nezza”. D’altra parte già il varo del disegno di leg- quasi messianica, in un dispositivo di legge, co- voluto dare l’idea, in questa campagna elettorale, SUD: piovaschi su alta Campania e Gargano, più sole altrove. Peg-
ge era stato piuttosto tormentato: rinvii, messe a me se un testo scritto in Gazzetta Ufficiale potes- di un Paese viziato e corrotto, pieno di bustarelle giora in serata con acquazzoni. Temperature in rialzo, massime tra
punto, discussioni e vari punti controversi. Che ci se di per sé far sparire i corrotti dalla faccia della e affaristi in ogni angolo, si è voluto dare l’idea di 18 e 23.
siano altri intoppi? terra… una nuova Tangentopoli dilagante. Ma lei è sicu-
Può anche darsi, o forse no. Ma non mi preoc- Non è così. Le norme ci vogliono, ma poi biso- ro che le cose siano messe proprio così male?

zata dell’onda verde della Lega. votare. Fra gli astensionisti, an- la Lega non ha però ottenuto possa essere l'antagonista
Questo perché la base mugu- che in Veneto, vi sono stati alcun riconoscimento. Bossi nell'opposizione!
gna e tanta gente, proprio di sicuramente molti “azzurri”. non lo ha neppure ringraziato Paolino Di Licheppo
Forza Italia, non è andata a Rolando Marchi né sembra intenzionato ad in- Teramo
Padova viargli alcun regalo; neppure
un uovo di Pasqua contenente CALCIO
LOTTO POLTRONE una tessera ad onorem della
Estrazione del 3/4/2010 Lega. Che ingrato! Le intercettazioni
BARI 66 86 72 16 77 I cittadini bocciano Enrico Albini
e Moratti
CAGLIARI 56 39 36 21 85 il doppio incarico Pavia
Alla luce delle telefonate in-
FIRENZE 52 53 11 10 88 DESTRA/2
Mi preoccupa il fatto che due tercettate tra Moratti e il de-
GENOVA 20 40 75 23 80 persone intelligenti come Ca- signatore degli arbitri Berga- NORD: residue nubi sul Nordest con qualche fenomeno in rapido
MILANO 64 88 9 38 79 stelli e Brunetta si arrampichi- I “colonnelli” mo, alcune considerazioni esaurimento; rasserena nel pomeriggio. Bel tempo sul Nordovest.
no sugli specchi per cercare le sono incontestabili: la prima
NAPOLI 33 53 81 77 11
motivazioni della loro sconfitta.
e il nuovo leader è che c’è stata la volontà di
Temperature in rialzo, massime tra 15 e 20.
CENTRO: locali acquazzoni o temporali su Appennino e adriatiche,
PALERMO 44 6 63 25 22 Ma il verdetto è chiaro: la gente Con tutto il rispetto alla per- indirizzare lo scandalo cal- specie al mattino; migliora entro sera. Sole prevalente altrove. Tem-
ROMA 27 12 16 48 53 ne ha piene le scatole di questa sona, chi ha dimenticato Fini ciopoli in una direzione ben perature in calo sulle adriatiche, massime tra 13 e 18.
politica del doppio incarico, ed i colonnelli? Oggi ascoltare precisa, utilizzando solo le SUD: locali acquazzoni su rilievi campano-lucani e Puglia. Bel tem-
TORINO 4 26 27 48 81 po altrove salvo residua variabilità mattutina. Temperature in calo,
chiunque la eserciti ed è giusto La Russa e Gasparri, sembra intercettazioni che non coin-
VENEZIA 39 68 83 45 19 massime tra 16 e 21.
che i nostri siano stati puniti. che stiano parlando i fondatori volgessero l’Inter. Eppure un
NAZIONALE 12 90 14 1 89 Non c'è ragione che tenga per di Forza Italia. Nessuno mette designatore che dice ad un
presentarsi per la carica di pri- in dubbio la loro fedeltà po- presidente «vediamo di fare
10eLOTTO mo cittadino, quando si hanno litica verso Berlusconi, mentre dieci risultati utili di fila», non
incarichi istituzionali nel go- più di un elettore è perplesso è proprio una quisquilia.
4 6 12 20 26 27 33 36 39 40 verno. Che serva da lezione per del come gestisce Fini il rap- Inoltre Moratti e la dirigenza
44 52 53 56 64 66 68 72 86 88 tutti. porto con il premier ed il go- Inter mentivano quando af-
Angelo Minotti verno. E pensare che anche un fermavano scandalizzati, che
SUPERENALOTTO Seregno (Mi) cieco avrebbe visto come lea- loro non telefonavano al de-
La combinazione vincente: der, dopo Berlusconi, l'attuale signatore arbitrale. Dalle te-
2 - 16 - 19 - 47 - 49 - 57 DESTRA/1 Presidente della Camera, te- lefonate, si sente invece che
Numero jolly: 27 Numero SuperStar: 23 nuto anche conto della “fine” non solo telefonavano, ma ci
La politica di Fini che ha fatto Casini. Urge che il andavano anche a cena. La
QUOTE SUPERENALOTTO partito, in questi tre anni, fac- terza è che se Moggi è stato
• Nessun ”6” (jackpot € 55.179.836,35) • e gli astensionisti cia chiaramente capire agli crocifisso perché strigliava gli
All’unico ”5+1” vanno € 850.627,63 • Ai 38 La strategia politica del neo-an- elettori il gruppo nel quale arbitri a fine partita, altret-
”5” vanno € 16.788,71 • Ai 2.438 “4” vanno
tifascista Fini, che ha rinnegato puntare per sostituire Silvio: tanto bisogna fare con Mo-
€ 261,67 • Agli 86.224 ”3” vanno € 14,79.
e reciso le radici del partito di spero che i veri amici gli la- ratti che a quanto pare li in-
QUOTE SUPERSTAR cui è stato segretario ed ha scino qualche anno di libertà contrava prima. Ma soprat-
• Nessun “5 stella” • Ai 17 “4 stella” vanno posto quale problema priori- per godersi gli euro che ha. Lui tutto bisogna revocare lo scu- NORD: ben soleggiato, con innocui cumuli diurni sulle Alpi e vela-
€ 26.167,00 • Ai 450 “3 stella” vanno € tario della politica italiana il non lascerà di certo, con i “non detto assegnato a tavolino a ture in transito dalla sera. Temperature in ascesa, massime tra 15 e
1.479,00 • Ai 6.282 “2 stella” vanno € 100,00 20, freddo al primo mattino.
voto agli immigrati, ha finito col successori” presenti sulla chi se l’è cucito sul petto
• Ai 37.253 “1 stella” vanno € 10,00 • CENTRO: nubi in aumento sulla Sardegna con qualche pioggia dal-
Ai 78.359 “0 stella” vanno € 5,00.
togliere ogni entusiasmo ai gio- piazza. Gianfranco è giovane e definendolo lo scudetto
la sera. Bel tempo altrove ma con stratificazioni dal pomeriggio.
vani di destra, inducendoli al- poi ha altri hobby, come le dell’onestà e della moralità. Temperature in rialzo, massime tra 16 e 20.
l'astensionismo o al voto alla avventure subacquee: lì è mol- Adelchi Bonatelli SUD: nubi alte in transito sulla Sicilia con qualche pioviggine a fine
• Montepremi: € 4.253.138,15 Lega. La sua “generosità” verso to bravo e non è detto che non Rimini giornata. Soleggiato altrove salvo velature serali. Temperature in
calo sulle adriatiche, massime tra 17 e 20.

Temperature previste oggi


Concessionaria per la pubblicità sul quotidiano Abbonamenti nazionali Per l’attivazione si prega di inviare i dati precisi dell’intestatario MIN MAX MIN MAX
 12 mesi: 6 giorni .................................. € 290 dell’abbonamento, unitamente alla ricevuta del versamento effettuato, al
 6 mesi: 6 giorni .................................. € 155 Fax 02.999.66.279 ANCONA 8 14 NAPOLI 11 16
 3 mesi: 6 giorni .................................. € 85 Ufficio Abbonamenti e arretrati del quotidiano: Tel. 02.999.666 AOSTA 5 14 PALERMO 14 24
Corso Garibaldi n. 99 - 20121 Milano  12 mesi: 5 giorni .................................. € 250 e-mail: abbonamenti@libero-news.eu
Tel. 02.36586750 Fax 02.36586774  6 mesi: 5 giorni .................................. € 130 Orario: 10.00-12.30 (dal lunedì al venerdì) BARI 11 19 PERUGIA 6 11
Via della Purificazione n. 94/95 - 00187 Roma  3 mesi: 5 giorni .................................. € 70 Arretrati del solo quotidiano: disponibili, salvo esaurimento scorte, le BOLOGNA 8 15 POTENZA 7 17
Tel. 06.95213200/01/02 Fax 06.95213233 copie dell’ultimo anno. € 3,00 cad. con richiesta scritta, accompagnata
Il versamento dovrà essere intestato a: dall’importo in valori bollati, indirizzata a Libero - Uff. Arretrati -
CAGLIARI 12 21 PRATO 8 14
e-mail: info@visibilia.eu
Editoriale Libero S.r.l. Viale L. Majno, 42 20129 Milano CAMPOBASSO 8 15 ROMA 9 16
Concessionaria per la pubblicità sul WEB Viale L. Majno, 42 - 20129 Milano
Numero verde
FIRENZE 7 13 TORINO 4 12
Modalità di pagamento: CERTIFICATO N. 6623 800-984824 ISSN 1591-0423
 versamento su C/C Postale n. 41953050 DEL 01/12/2009
GENOVA 11 14 TRENTO 6 15
WebSystem - Gruppo24Ore
Via Monte Rosa, 91 - 20149 Milano Italia  bonifico banc. Banco di Brescia L'AQUILA 5 14 TRIESTE 9 14
Tel. +39 02 30223462 Fax +39 02 30223058 Ag. 5, via V. Veneto, Roma MILANO 10 14 VENEZIA 9 14
e-mail: marketing.websystem@ilsole24ore.com IBAN: IT67Y0350003205000000034492 La tiratura di domenica 4 aprile 2010
 Carta di credito sul portale www.libero-news.it è di 188.672 copie Dati meteo a cura di 3BMeteo.com,elaborazione grafica centimetri.it
sito internet: http:/websystem.ilsole24ore.com
26 Domenica 4 aprile 2010

Uomini e scimmie «Voi, scimmie esimie, che portavate i nomi di Galilei, di Keplero, di
Newton, di Leibnizio, di Linneo, di Volta, d’Ampère, a’quali la scienza
R. Darwin (1809-1882) non ebbe il coraggio di scrivere subito nel fa-
moso Sull’origine delle specie, del 1859, ma come invece più tardi, do-
si confessava già debitrice di qualche incremento, vergognatevi che la po avere tra gli altri raccolto pure il plauso di Friedrich Engels (1820-
Gli scritti ritrovati vostra coscienza individuale abbia a voi tolta la coscienza della scim-
mietà; e in ricompensa delle vostre fatiche ricevete da noi l’elemosina
1895), scrisse in L’origine dell’uomo e la selezione sessuale, del 1871.
Tommaseo, dalmata irredento di Sebenico, cattolico fervoroso e al
di Tommaseo della commiserazione perché alla grandezza vostra è mancato l’ac-
corgervi d’essere scimmie, come alle scimmie non manca, per essere
contempo risorgimentale antiaustriaco, linguista, scrittore, autore
del famoso “Nuovo dizionario de’ sinonimi della lingua italiana”
contro Darwin uomini, che la parola». La vena caustica di Niccolò Tommaseo (1802-
1874) non perdona. L’uomo non deriva dalla scimmia, come Charles
(1830), del “Dizionario della lingua italiana in otto volumi”, di rac-
conti storici e poemi, di un Commento alla Divina Commedia (1837),

@ commenta su www.libero-news.it

GUARESCHI
Don Camillo e la bomba di Pasqua
Dagli archivi del Baffo spunta il testo di una scena mai vista al cinema
Peppone manda in regalo al parroco un uovo con sopresa...esplosiva
LA STORIA

Il manoscritto
spedito
dal carcere
È il 9 febbraio 1955 quando
Giovannino Guareschi con-
segna alla direzione del car-
cere di San Francesco a Par-
ma la sceneggiatura del nuo-
vo film Don Camillo e l’onore-
vole Peppone. Una sceneggia-
tura che in realtà, grazie a un
abile stratagemma, era già
nelle mani del regista Carmi-
ne Gallone che, però, la rima-
neggia profondamente. Nella
fitta corrispondenza inter-
corsa fra Guareschi, il regista
e la produzione, Giovannino
esprime numerose perplessi-
tà sulle scelte operate dal re-
gista, ma accetta l’elimina-
zione di alcune scene. Fra
queste non risulta la scena
della bomba camuffata da
uovo di Pasqua che Peppone
e compagni recapitano, con
tanto di immancabile errore
d’ortografia, a don Camillo.
Scena che, sappiamo solo og-
gi, fu in effetti girata, ma mai RISCHIO DETONAZIONE
inserita nel film. Così, pro- Fernandel nella scena della
prio in occasione della Pa- bomba pasquale che avrebbe
squa, pubblichiamo, per gen- ::: segue dalla prima giore nell’officina. L’officina è Sopraggiunge lo Smilzo. dovuto far parte di “Don Ca-
tile concessione di Alberto e GIOVANNINO GUARESCHI zeppa di compagni che seguo- Smilzo: Capo, il nemico è tor- millo e l’onorevole Peppone”
Carlotta Guareschi, la sce- . no il lavoro di Peppone e lo aiu- nato alla base! È il momento.
neggiatura originale scritta (...) tutti i meccanici aggiustato- tano. La grossa bomba è per ter- Il Bigio si fa avanti col carret-
da Giovannino e la fotografia ri della campagna - sta cercando ra e Peppone sta staccando a to. Tutti attorno alla bomba: la lanca bruscamente e fa per
di scena che ritrae Fernandel- un pezzo di ricambio. I compa- grandi colpi di martello e scal- caricano e si avviano. esplorare in giro quando si ac-
Don Camillo con la “bomba gni lo aiutano. Peppone trova pello l’ultimo alettone. Sagrato corge della bomba, lì per terra.
di Pasqua”alta sulla testa. Ol- un ingranaggio per differenzia- Peppone: Ci siamo! Tu, Smil- Arriva la banda di Peppone. (Primo piano) Espressione irata
tre a questo, la copertina del- le: lo guarda e, tratto di tasca il zo, va a sorvegliare il nemico. La bomba viene scaricata da- di don Camillo. Don Camillo al-
la sceneggiatura del film, con metro snodato d’acciaio dei Tu, Bigio, porta qui il carretto. vanti al cancelletto di don Ca- za gli occhi dalla bomba: Pep-
la data: 9 febbraio 1955 Don fabbri, lo misura. Ad un tratto Le rifiniture le fa il Brusco. millo. La Gisella si china e dà pone e i suoi venti o trenta com-
Camillo & l’on. Peppone. E l’occhio gli cade su una grossa Smilzo e Bigio escono. Il Bru- una accomodatina al nastro. pagni sono tutti lì davanti a go-
l’etichetta disegnata da Gio- bomba da aereo, con alettoni, sco prende una grossa lima, si Peppone: Via! Circolare! dersi lo spettacolo ghignando.
vannino che recita: “Guare- che spicca nel mucchio dei inginocchia e toglie le sbavature Smilzo, agisci! Don Camillo, stizzito, dà una
schi Don Camillo San France- proiettili. lasciate dallo scalpello sulla Tutti si allontanano incomin- gran pedata alla bomba.
sco - Parma” e sul retro della Peppone (indicando la bom- bomba. ciando a gironzolare per il sa- Bigio: È roba massiccia!
copertina, accuratamente in- ba): Ragazzi! Per il momento le Peppone: Compagni, non è grato, con aria indifferente, co- Brusco: Ci vorrebbe l’impre-
collata, l’immaginetta della galline del prete sono disoccu- una cosetta elegante? me se passassero di lì per caso. sa dei trasporti!
Madonna del Rosario, quella pate… Cosa ne direste se gli fa- Entra la compagna Gisella Anche Peppone si allontana. Lo Peppone: Provi a benedirla,
del Santuario di Fontanella- cessimo covare quell’uovo lì? che mostra un gran nastro. smilzo sta per premere il pul- reverendo: chi sa che non vada
to, dove Guareschi si era reca- Tutti si dimostrano entusiasti Gisella: Manca questo e poi è sante del campanello di don via da sola!
to in pellegrinaggio con la Pa- dell’idea. perfetta! Camillo, poi si ricorda di aver di- Tutti sghignazzano. Don Ca-
sionaria. La censura carcera- Smilzo: Capo, sei grande. La compagna Gisella si ingi- menticato qualcosa. Toglie di millo guarda negli occhi Peppo-
ria, come dimostrano i timbri Bigio: Magnifica! E poi c’è an- nocchia, il Brusco e gli altri sol- tasca un pezzo di gesso e scrive a ne. Stringe i denti. Poi, preso da
sulla copertina e su ogni fo- che lo spunto polemico: «Ecco levano un po’ la bomba. La Gi- stampatello sulla bomba: subita furia, si china e agguanta
glio, licenziò la sceneggiatura le ova che covano le galline sella fa passare sotto la bomba il «BUONA PASCUA». Poi si rialza, la bomba per la punta e per il
e rispettò l’immagine della guerrafondaie della reazione!» nastro. Cinge la bomba col na- preme il campanello e scappa. fondo.
Madonna, non timbrando af- Peppone e soci tolgono la stro e lo annoda con un gran Cortiletto di don Camillo Don Camillo (sottovoce):
fatto il foglio. Altri tempi, al- bomba dal mucchio. cappio tipo uovo pasquale. Don Camillo appare sulla Gesù!
tra fede, altra Pasqua. Officina di Peppone Peppone: Stupendo! Pare un porta della canonica. Guarda. Voce Cristo: Forza, don Ca-
EGIDIO BANDINI Peppone e tutto lo stato mag- modellino di Christian Dior! Arriva fino al cancelletto, lo spa- millo!
CULTURA Domenica 4 aprile 2010 27
della raccolta “Canti popolari italiani, corsi, illirici, greci” (1841) e del raquel colossale“balzo inavanti”, pocobastòa unamente argutaco- sul tema della parentela fra l’uomo e la scimmia».
romanzo “Fede e Bellezza” (1840, in versione definitiva 1852), trovò me quella del Tommaseo per tirare le fila. Valzania introduce Tommaseo difendendo la scientificità di Darwin,
pure la verve per scrivere L’uomo e la scimmia, un testo dimenticato A Firenze, dopo l’esilio dalla Venezia barricadera dell’insurrezione mentre Tommaseo contro Darwin si scaglia forte di due ragionamen-
che le edizioni Sassoscritto di Firenze (www.sassoscrittoeditore.it, antiasburgica del 1848-1849, oramai quasi cieco, Tommaseo, scrive ti. L’uomo è capace di astrazione, di simbolicità e di linguaggio: le
pp.112, euro 11) recuperano ora a cura del giornalista e scrittore Enri- Valzania, prese la penna «tagliente nel rintuzzare le affermazioni di scimmie no. L’uomo ha pure il libero arbitrio, mentre ai cosiddetti
co Nistri, con l’introduzione di Sergio Valzania, professore di Lettere Alessandro Herzen [“materialista dinamico” di origini russe], che in primati tocca solo la necessità dello “stato di natura”. Le sue obiezioni
all’Università di Genova. un suo scritto controreplicava a un articolo del senatore Raffaello sono ancora lì, prive di risposta da parte di ogni darwinismo, antico e
Il testo è del 1869, e quindi precorre l’outing darwiniano sull’uomo- Lambruschini apparso su “La Nazione”, il quotidiano fiorentino, nel nuovo.
scimmia; ma siccome l’intera opera del naturalista britannico prepa- quale si criticava severamente una lezione tenuta dallo stesso Herzen MARCO RESPINTI

Alain-Fournier
.
LE ETICHETTE DI GIOVANNINO
Amori proibiti e bassezze
Sopra e sotto, due etichette che Guareschi aveva
attaccato al manoscritto della sceneggiatura al mo-
mento di spedirlo dal carcere. nella provincia francese
Escono racconti e poesie dimenticati dell’autore del “Grande Meaulnes”
Che descrive l’universo della campagna tra invidie, segreti e disgrazie
Per concessione dell’editore Me- villaggio, in modo tale che le don-
dusa pubblichiamo il racconto Il ne e la vettura erano nell’ombra
miracolo delle tre signore del vil- della terra, e che, essi soli, i nasi
laggio, tratto da Miracoli (pp. dei cavalli sembravano inzuppar-
144, euro 15,5, in libreria in que- si nel cielo blu della sera. Mon-
sti giorni), volume che raccoglie sieur Meillant parlò alla sua gio-
testi dimenticati e inediti dello vane moglie, come se fosse stata
scrittore francese autore di Il sola, come un tempo: «Siete mol-
Grande Meaulnes, pressoché in- to in ritardo, signorina» disse.
trovabili in Italia. «Non volete salire sulla mia vettu-
ra?». Lei accettò, e se ne andarono
Lento, implacabile, don Ca- no… di ALAIN-FOURNIER così: lui, tenendo le redini, la blu-
millo si leva con l’enorme bom- Uno scoppio formidabile fa sa gonfia di vento. Non c’era più
ba tra le mani. Guarda un istan- tremare le mura. I vetri delle fi-  Due signore sono in visita freddo che nel mese d’aprile. (...)
te la folla silenziosa e sgomenta, nestre vanno in briciole. Quadri da Madame Meillant, in una casa Le due altre donne continuaro-
poi comincia la sua titanica e oggetti che cadono. Un boato isolata, all’uscita del villaggio. È no il loro cammino, lungo le siepi
marcia a passo lento e fatale. lontano. Don Camillo scappa l’inizio d’una lunga serata d’in- smangiucchiate in alto dalla luce
Ogni passo pesa una tonnellata. fuori. verno. Dal mattino, come una del crepuscolo. Simili alla luna,
Mano a mano che don Camillo Sagrato truppa in ritirata che scorrerà per quando emerge prima di notte al
avanza, Peppone e compagni Peppone e i suoi compagni tutto il giorno, il vento passa, cari- bordo di un paesaggio, arrivaro-
indietreggiano. Don Camillo at- sono riuniti sul sagrato. Impres- co di neve. Alla bassa finestra che no tutte e due in cima alla costa.
traversa il sagrato, la piazza. Si sionatissimi. Arriva di corsa lo dà sul giardino, i rami scossi d’un Scoprirono allora i giardini che
ferma davanti alla Casa del Po- Smilzo e si sfascia tra le braccia rosaio senza foglie battono il ve- circondano il villaggio, immensi,
polo. di Peppone. Ansima. tro, a tratti. Nel loro salotto chiu- come li vedevano quando erano
Don Camillo: Gesù! Smilzo: La bomba… La bom- so, barca ormeggiata in mezzo al- piccole.
Voce del Cristo: Forza, don ba… L’abbiamo buttata nel tor- la corrente, le donne parlano del Madame Defrance scese in
Camillo! rente. È rimasta impigliata in un tempo. Sono tre giovani signore, quei giardini, dove l’attendeva il
Don Camillo si rannicchia su cespuglio della scarpata. Ca- le più povere del paese. Madame fidanzato: le tendeva la mano per
sé stesso. Con uno scatto si por- scherà da sola, abbiamo detto. E Henry, la più giovane, è quella che aiutarla a saltare i fossati, e il brac-
ta la bomba sul petto. Un secon- siamo venuti via. ha la guancia contro la finestra. La Alain-Fournier (1886-1914) autore di “Il Grande Meaulnes” cio alzato della giovane donna fa-
do strappo e la bomba principia Peppone: Ebbene? luce esterna, rimbalzando sul te- ceva, col suo corpo sottile e teso,
a salire mentre Peppone e com- Smilzo: È cascata. laio bagnato della finestra, viene a come una linea di purezza...
pagni la guardano sgomenti. Le Arrivano Brusco e Bigio ansi- disegnare dolcemente, nell’om- no le giovani donne per parlare rognoso che viene massacrato a Sparirono, e Madame Henry
braccia di don Camillo si tendo- manti, tutti ammaccati e impol- bra del salotto, il suo profilo. delle ragazze. E la loro conversa- sassate. Gli uomini del caffè vici- proseguì da sola il suo cammino.
no. La bomba è alta, sopra il ca- verati. «Quando mia sorella era piccola - zione proseguì con quella riserva. no sono usciti per vedere. Mon- Si ricordava quei versi di una poe-
po di don Camillo. Don Camillo Bigio: Per fortuna eravamo dice - il suo più grande desiderio Parlano di tutte le cose in questo sieur Meillant, un poco grigio in sia imparata a scuola: Le strade
butta la bomba che cade sulle già lontani. era di andar fuori con questo tem- modo. (...) Intanto, presso il pae- volto, è in prima fila. Scherza: «Se che la sera empie di voci lontane...
pietre del selciato, proprio da- Brusco: Lo spostamento po di vento forte e neve. Ancora se, davanti a una casa ab bando- continua così, arriverà tutto il e udì quelle voci che un tempo
vanti alla porta della Casa del d’aria ci ha buttati per terra. adesso, quando la neve si posa su nata, c’è una piccola sommossa. paese! Ma bisogna vedere che aveva spesso cercato di udire (...).
Popolo. Don Camillo si spolvera Bigio: Il carretto ci è volato via tutte le cose della piana, o quando Verso le cinque, la sorella di Ma- faccia farà sua sorella. Bisogna Attraversò il paese senza fermar-
le mani. sopra la testa. piove all’infinito sino al limite del dame Henry è arrivata là nella sua andare a prenderla. si: altre donne, sulla soglia delle
Don Camillo: Respinta al Peppone che sorregge lo paesaggio, lei vorrebbe essere al toilette nuova: con un vestito –Ci siamo andati, dice la giova- case dove abitavano sole come
mittente. Pasqua si scrive con la Smilzo lo lascia cadere. posto dell’autista che viaggia in quasi diritto che la rendeva snella ne che lavora dalla sarta. Non c’è. vergini, alzavano, al di sopra degli
Q! Correggere e rimandare! Peppone: Era carica… Cari- mezzo alla tempesta, chiuso nella e flessibile come una bacchetta di È chiuso. abiti a lunghe pieghe dalla vita al-
La folla dei compagni fa ala e ca! E io che ho smartellato per sua casa di vetro...». nocciòlo, con un gran cappello – Andate dunque a casa mia, ta, il loro primo bambino. Arrivò
don Camillo si avvia tranquillo due ore per scalpellare via gli – Cosa fa dunque oggi? Perché nero sotto il quale la si intuiva sor- dev’essere con mia moglie». così all’ultima casa del villaggio,
verso la canonica. Peppone si ri- alettoni! non è venuta? ridere. Aveva l’intenzione di rac- Allora la giovane va verso la ca- che era abbandonata; e scorse in
prende. È seccato. Aiutato da al- Don Camillo, che intanto è – È restata a casa. Sta comple- contare tutto a colui che l’atten- sa isolata dove le signore sono in piedi, dietro la finestra, una ra-
tri tre, butta la bomba sul carret- arrivato in prima fila, mostra di tando il vestito. Da molto tempo, deva; pensava che l’avrebbe ama- visita, scortata da una banda di gazza che guardava la strada.
to. essere a sua volta spaventato. ci lavoriamo ogni sera. Se sapeste ta lo stesso e che l’avrebbe perdo- ragazzini. Porta sul braccio un ve- C’era, nell’aria e sul vetro,
Peppone: Via! Andatela a Don Camillo: E io che l’ho come sarà bella! nata. Ma lui sapeva dal giorno pri- stito sporco, dritto come una ca- quell’impalpabile fumo blu che
buttare dentro qualche fondo- buttata! Con quale amore trepidante ma che «non era il primo»: folle di micia da notte. Da Madame Meil- fluttua dopo la pioggia, la sera, tra
ne del Canalaccio! Camera da letto di don Ca- parla di quella sorella minore ro- rabbia, aveva preso con lui dei ra- lant, le tre donne credono di udire tutte le cose. Si vedevano solo il
Smilzo, Brusco e Bigio parto- millo manzesca! Come si ricorda con gazzi e delle ragazze per andare un mormorio lontano, come volto della ragazza e le sue mani,
no col carretto. Peppone si Don Camillo è abbandonato precisione le sue minime parole ad aspettare Maria all’appunta- quello di un forte vento che va via. appoggiate al vetro. Il resto del
asciuga il sudore della fronte. sul letto. Suda per la febbre. di bambina! Tuttavia, è di una ra- mento, nella casa disabitata. Tesero l’orecchio: ma si erano co- suo corpo spariva nell’ombra e
Peppone: Io non capisco do- Don Camillo: Signore, per- gazza che ha già avuto più di Quando la giovane è arrivata, sì ben abituate, durante quel l un- nel riflesso verde della sua came-
ve la trovi tutta quella forza! donate se Vi ringrazio stando un’avventura colpevole. Mada- l’hanno spogliata e picchiata, poi go pomeriggio, all’atmosfera del ra, come in un bel vestito. E gli uo-
Neanche un cardinale ce così, coricato. Ma ho la febbre... me Henry ha nascosto tutto. Su l’hanno chiusa dentro a chiave. loro salotto chiuso, che non pote- mini che arrivavano all’ingresso
l’avrebbe fatta! Una febbre da cavallo o, meglio, quel volto pallido, smagrito Le ragazze hanno incitato i pas- rono distinguere alcun rumore, di questo villaggio, stanchi della
Tinello canonica da elefante! Gesù, la paura a dall’ombra delle guance cave, santi. Tutti si affollano alle fine- neppure il tic-tac della pendola. vita come di una lunga giornata di
Don Camillo ansima, stra- scoppio ritardato è peggio che non si immagina senza pena il stre. La ragazza è schiacciata (...) «Andiamo a vedere in paese pena, si dicevano: «Ecco il bel re-
vaccato su una sedia. Beve avi- la bomba atomica! rossore che quelle storie vi hanno nell’angolo più nero della grande cosa è successo», dice una di loro. gno che vidi una volta in sogno...
damente. E don Camillo, ripensando certo diffuso. Tuttavia, ora, ella stanza vuota, oscurata dal cadere (...) Il primo che incontrarono Ah! ed ecco alla finestra colei che
Don Camillo: Gesù, se non alla bomba, nasconde anche la parla cerimoniosamente di sua del giorno. Non le hanno lasciato, fu Monsieur Meillant. Arrivava in ho tanto cercato su questa terra!».
c’eravate Voi a darmi una ma- testa sotto le coperte. sorella Maria, come di una ragaz- per scherno, che il cappello. Del vettura verso il paese e le signore Non sapevano che quella ragazza
zina di cui non si è mai detto nulla. suo volto abbassato non si intra- si misero in fila da parte. Lui disse: si chiamava Maria, né che era nu-
Le altre le rispondono con quella vede che la punta del naso. Trema «Oh!... là» e la vettura si fermò al da perché il suo amante aveva
scienza castissima che possiedo- convulsamente, come un gattino bordo della costa che dominava il strappato i suoi abiti.
28 Domenica 4 aprile 2010 CULTURA
@ commenta su www.libero-news.it

Il canone lirico Il poeta antico era un sophós, un maestro di verità


che interveniva, con la forza dei propri versi e la sug-
le Muse) poeti, più tardi dieci con l’aggiunta di Corin-
na di Tanagra.
euro 11). Sono classici per eccellenza, resi tali dalla
critica e dalla scuola, e sopravvissuti a mille assurdi
gestione della musica, in modo decisivo nella vita Ora i frammenti di questi “autori scelti”, Alcmane, tentativi di attualizzarli.
Lezioni di filologia pubblica, ben diverso dall’inutile intellettuale di og- Saffo, Alceo, Stesicoro, Ibico, Anacreonte, Simonide, Gentili e Catenacci nell’introduzione fanno l’esem-
gi. E si faceva pagare profumatamente, ben più di Pindaro, Bacchilide e appunto Corinna, un corpus pio dei cosiddetti Gender Studies che fantasticano su
(e di letteratura) uno scultore o di un artigiano. Del resto, il livello del-
la lirica arcaica greca, corale o monodica, è rimasto
destinato a essere rielaborato e ripreso per millenni,
tornano nel volume, a cura di Bruno Gentili e Carmi-
una Saffo “politicamente corretta”, «profetessa delle
pari opportunità» e ligia ai principi degli attuali mo-
all’omerico Baricco insuperato e già in epoca alessandrina con Aristofa-
ne di Bisanzio si era fissato un canone di nove (come
ne Catenacci con testo originale a fronte, I poeti del
canone lirico nella Grecia antica (Feltrinelli, pp. 384,
vimenti di liberazione post-femminista. Ma il loro
obiettivo polemico in difesa dei giganti è soprattutto

IL RACCONTO

 Era il suo ultimo
giorno di lavoro.
Il burocrate
prigioniero
Le carte abbandonate
dei cioccolatini ebbero
su di lui l’effetto
di disarmarlo da ogni
entusiasmo. Anche
perché c’era dell’altro:
con lui, quell’ultimo
giorno, moriva anche
il suo lavoro, una
burocrazia superata
di cui non c’era più
alcun bisogno,
per la quale non c’era
alcuna speranza
di resurrezione
.

::: segue dalla prima


ANDREA VITALI
.

(...) Credette di avvertire un profumo


nuovo, quello della terra che ritornava a
vivere, della primavera alle porte e gli
scappò un sorriso al pensiero delle ron-
dini che disegnava da bambino, a scuo-
la, quando la maestra ordinava a tutta la
classe disegni celebrativi della Pasqua.
Una volta sbarbato e sceso in cucina
tutte quelle belle sensazioni svanirono
come d’incanto. Gli bastò vedere le car-
te dorate dei cioccolatini che le sue ni-
poti avevano lasciato sul tavolo per ri- Per il cavalier Edoardo Planis è giunto cupare le ore leggendo il giornale o


tornare bruscamente coi piedi per ter- qualche libro.
ra. il momento di andare in pensione Si riavviò lungo il viale, con una pic-
La sera prima infatti il cavalier cola macchia di caffè sulla punta del
Edoardo Planis era stato festeggiato da Non sa che l’ufficio non lo mollerà mai naso. Non era mai venuto meno al suo
moglie, figli e nipoti poiché era giunto dovere, otto ore tutti i giorni. Ad essergli
alla fatidica soglia della pensione e grati di quella sua presenza costante e
quello che era cominciato così bene era tarsi un lavoretto, trovarsi un hobby, ri passo col numero dei suoi assistiti  Tra lui e quei muri silenziosa erano stati, a un certo punto,
il suo ultimo giorno di lavoro. Le carte belle parole! Aveva appena imboccato che si riduceva anno dopo anno. s’era creato un i muri dell’ufficio stesso. Un fenomeno
abbandonate dei cioccolatini ebbero il lungo viale che portava al quartiere Se, in quegli anni, un dubbio l’aveva incredibile e dinamico che aveva notato lui solo e del quale, per
su di lui l’effetto di disarmarlo da ogni degli uffici e per un momento l’arietta ogni tanto visitato non era stato certo vergogna, non aveva parlato con nes-
entusiasmo. Anche perché c’era spavalda che aveva inalato poco prima quello di come riempire il tempo della
processo di simbiosi. suno. Ma da un certo momento in
dell’altro: con lui, quell’ultimo giorno, tornò a farsi sentire. Poi però il pensiero pensione, lontanissimo, un miraggio!: Quando i suoi capelli avanti si era convinto che tra lui e quei
moriva anche il suo lavoro, una buro- che per quasi quarant’anni non aveva piuttosto s’era chiesto che fine avrebbe avevano cominciato muri s’era creato un incredibile e dina-
crazia superata di cui non c’era più al- fatto altro che occuparsi della famiglia e fatto quell’ufficio cui afferiva un nume- a tingersi di grigio, mico processo di simbiosi. Quando i
cun bisogno, per la quale non c’era al- del suo lavoro ormai inutile tornò a in- ro sempre più inferiore di clienti. suoi capelli avevano cominciato a tin-
cuna speranza di resurrezione. cupirlo. Altro non sapeva fare. Sentì il bisogno di bere un caffè e lo le mura della stanza gersi di grigio, le mura della stanza ave-
Si disse che doveva pensare al suo fu- Era tardi, adesso. Avrebbe dovuto fece entrando in un locale che, per qua- avevano mostrato vano mostrato sempre più evidenti
turo ma se prima, in bagno, era riuscito pensarci prima, molto prima. Immagi- si quarant’anni, aveva visto sempre e sempre più evidenti chiazze di umidità. La calce aveva co-
a sfiorarne il pensiero, adesso, lì nella nare la fatale evoluzione della sua car- solo dall’esterno. Sorseggiando la be- minciato a cadere durante il periodo in
cucina, gli sembrava che non potesse riera quand’era giovane. Quando, sulle vanda ricordò come avesse sottoposto
chiazze di umidità. cui il Planis aveva notato un’incipiente
averne. Senza nemmeno prepararsi un orme del padre, ne aveva assunto il po- il problema alle autorità competenti: La luce dell’ufficio era calvizie decimare i suoi capelli. I cardini
caffè, si infilò cappotto e cappello, si sto accettando di dirigere quell’ufficio. era giovane allora, aveva i figli piccoli, sembrata attenuarsi della porta d’ingresso avevano comin-
strinse al collo una sciarpetta e uscì di Ricordava perfettamente quegli anni, e non poteva permettersi di trovarsi, da come se alle finestre ciato a gemere col comparire dei primi
casa, badando a non far rumore per quell’ufficio opaco, polveroso. Non del un giorno all’altro, senza lavoro. Non disturbi artrosici e infine la luce dell’uf-
non svegliare sua moglie che dormiva tutto inutile allora come lo era adesso. aveva ottenuto praticamente nulla. Ge- ci fossero filtri e non ficio era sembrata attenuarsi come se
ancora. Ricordava come fosse letteralmente in- neriche assicurazioni di interessamen- vetri: così s’era arreso alle finestre ci fossero filtri e non vetri:
«Si chiude», pensò sulla soglia di casa tasato di carte, fogli bollati, faldoni che to e vivaci preghiere di tenere aggiorna- all’idea di portare così s’era arreso all’idea di portare oc-
accostando lentamente la porta e co- straripavano di carte legali sulle quali te le pratiche e aperto lo sportello. chiali da vista.
occhiali da vista.
minciò a scendere le scale col pensiero erano stese domande petizioni suppli- Aveva obbedito, per anni. Anche se Ormai l’ufficio era in vista.
rivolto all’indomani, a come l’avrebbe che. Lui stesso ne aveva compilate col passare del tempo il lavoro era sem- «Ultimo giorno», sospirò «Ultimo giorno», sospirò il cavalier
riempito. Consigli gliene avevano dati a un’infinità nei primi anni di lavoro. Poi pre meno e si vedeva costretto, sebbe- . il cavalier Planis Planis.
iosa: storie, frasi convenzionali. Inven- erano andate via via diminuendo di pa- ne fosse contro il regolamento, ad oc- Guardava a terra la punta delle sua
CULTURA Domenica 4 aprile 2010 29
@ commenta su www.libero-news.it

Alessandro Baricco (nella foto Olycom), stroncato la page, ironizzano, Baricco sceglie invece di Hóme- davvero m’agita il cuore nel petto; / appena ti vedo un
per la sua de-omerizzazzione di Omero nel ridicolo ron ex Homérou aphanízein (“far sparire Omero da istante, un filo di voce / più non mi giunge, / ma la lin-
tentativo di riscrivere l’Iliade togliendo ripetizioni Omero”)... gua si spezza e subito / sotto la pelle corre un fuoco
(le celebri formule epiteto + nome o fondamentali le Chi, anziché imparare l’arte dai classici, pretende di sottile, / con gli occhi io più non vedo e le orecchie / mi
scene tipiche), asciugando il testo e cassando le ap- insegnarla loro, tagliando e cucendo, farebbe bene a rombano, / sudore mi cola e tutta mi prende / un tre-
parizioni degli dei. imparare a memoria versi come questi (di Saffo «cri- mito e sono più verde dell’erba / e sembro a me stessa
Se il filologo Aristarco di Samotracia usava il metodo ne di viola»): «Mi sembra simile a un dio / quell’uomo poco lontana / dalla morte». Più o meno, ma per il ri-
interpretativo di Hómeron ex Homérou saphenízein che ti siede di fronte / e vicino t’ascolta mentre parli / brezzo, l’effetto di Omero, Iliade sul povero lettore.
(“spiegare Omero con Omero”), con il suo metodo à dolcemente / e amorosamente sorridi. E questo / MISKA RUGGERI

la stroncatura :::
La lingua
Felici come una Pasqua
Scolari somari esclusi
::: GIOVANNI GOBBER
 Silvio è rinato nella domenica delle Palme e
ora è felice «come una pasqua». La tradizione cri-
stiana è viva in questa espressione, che usa “pa-
squa”nel senso generico di “festa grande”. Nel la-
tino e nel greco dei cristiani, la parola aveva la for-
ma “pascha”: risaliva a una voce dell’aramaico, la
lingua parlata dagli Ebrei fin dall’epoca della loro
prigionia a Babilonia (l’Iraq di allora). L’aramaico
“páscha”corrispondeva poi all’ebraico “pésach”,
Le labbra tentatrici di una ragazza che pregusta una mela oly che significava “passaggio”. Ai tempi di Cristo,
questa festa commemorava l’uscita degli Ebrei
dall’Egitto. Il termine “pésah” non indica il “pas-

Tutte le tentazioni
saggio”del Mar Rosso; si riferisce invece a un fatto
terribile, nel quale si manifestò la scelta di Israele
come il popolo eletto da Dio: questo evento è il
transitus Domini, cioè il «transito dell’Angelo per-
cussore, il quale, uccidendo i primogeniti

del giovane cattolico dell’Egitto, lasciò intatte le case degli Ebrei, se-
gnate col sangue dell’Agnello». Così scrive Giu-
seppe Meini (nel Dizionario di Tommaseo e Bel-
lini), che riprende la Notizia
Francesco Pacifico narra le difficoltà di coppia del religiosissimo de’ Vocaboli Ecclesiastici
di Domenico Maria
Magri (Bologna 1682).
Piero. Ma scade negli stereotipi radical chic sui cristiani cretini Il nome della gran-
de festa ebraica del
::: CAMILLO LANGONE to religiosissimo che addebita alla che «eros e agape non si lasciano “passaggio”fu ripreso
Chiesa, al Papa e a Sant’Agostino i mai separare completamente dalla tradizione cri-
 È nato a Roma, come milio- fallimenti erotici con la moglie, l’uno dall’altro». Come dire che stiana. Gli studiosi di-
ni di scrittori. Vive a Roma, come che fra l’altro è dolce e devota e anche nel più sordido degli scam- cono che la parola “pa-
milioni di scrittori (i milioni di callipigia e popputa, insomma un bi si nasconde una scintilla di scha” fu poi confusa con il
scrittori nati a Roma più i milioni amore di ragazza. «Noi cattolici amore divino, e figuriamoci nella plurale “pascua” che in latino indicava i pascoli.
di scrittori inurbati). Ha esordito coerenti che disprezziamo le car- purtroppo mai avvenuta con- Ne uscì l’italiano “pasqua”, che venne usato per
con minimum fax, come milioni ni» dice in una delle farneticazioni giunzione tra la voglia dell’imbra- denotare diverse festività e per torturare con la
di scrittori romani. Ha pubblicato durante le quali confonde il catto- natissimo Piero e le grandi tette di “qu” gli scolari. Dal latino “pascha” era derivato
un altro romanzo, come milioni di licesimo col catarismo, eresia ma- Ada, l’agognata cognata. Queste l’aggettivo “paschalis”, che in italiano ha preso la
LA SCRIVANIA TI ASPETTA scrittori di ogni città d’Italia e del nichea contro cui papa Innocen- cose Pacifico non le sa o ha prefe- forma “pasquale” ed è diventato anche un nome
La scrivania vuota di un impiegato. mondo. Cominciamo male, direte zo III lanciò nel 1208 una sacro- rito dimenticarsele per mettere in di persona. Vi è pure un verbo “pasquare”, oggi
Come quella che lascia, nel rac- voi, sembra che Langone ci voglia santa crociata. Il manicheismo scena un cattolico-zimbello, me- desueto, che significa “celebrare la pasqua”, cioè
conto di Andrea Vitali, il cavalier parlare dell’autore più inutile e in- può sembrare argomento polve- scolando un po’di Alleanza Catto- “far festa”.
Edoardo Planis al momento di an- terscambiabile del roso, da lasciare agli lica, un pizzico di Cammino Neo- Siccome “pasqua” era un nome comune, si
dare in pensione. olycom pianeta. Comincia- storici delle religioni, catecumenale, parecchio monsi- scriveva pure minuscolo: c’era la “Pasqua della
mo anche peggio, di- eppure a osservarlo gnor Lefebvre e troppo Dan Bro- Natività di Cristo”, cioè la “Pasqua di Natale”, det-
co io: sappiate che bene vi appaiono i wn. Sembra gli manchino le basi, ta anche “Pasqua di ceppo” (Tommaseo). La
scarpe che, passo dopo passo, raggiun- sulla copertina del li- germi di mille deliri si fa sfuggire parole e cose, defini- Pentecoste era chiamata anche “Pasqua rosata”
gevano la porta dell’ufficio. Levò lo bro in questione (Sto- successivi, alcuni an- sce «laici» gli atei, e parla di un di- o“di rose”«così detta, secondo il Magri, perché in
sguardo verso la porta solo quando vi fu ria della mia purez- cora attivi, dal purita- giuno del Sabato Santo, sbaglian- tal giorno, dalla cupola di Santa Maria della Ro-
davanti e subito comprese che c’era za, Mondadori, pp. nesimo al comuni- do giorno. tonda si gettavano rose, a rappresentare la venuta
qualcosa di nuovo: dei rumori proveni- 282, euro 19) c’è una smo e all’anoressia. Ma forse la sua colpa principale dello Spirito Santo in forma di lingue di fuoco; e
vano dal suo ufficio. ragazza che fissa il let- Essendo manichei i è nei confronti della letteratura. questa cerimonia si faceva mentre il papa cele-
Curioso ma non senza una certa an- tore, come su milioni càtari non conosceva- Non pago di avere iniziato la vi- brava la messa» (Giuseppe Meini). La festa della
sia affrettò il passo e salì i quattro gradi- di copertine, tutte no le sfumature, cenda nella più ovvia delle città “Surressione”, oggi Risurrezione, era la «Pasqua
ni che dall’atrio portavano all’ufficio. uguali e tutte ugual- La copertina nel corpo vede- italiane, Roma, la fa concludere del Corpo di Cristo»: era chiamata pure Pasqua
Una volta dentro si trovò sotto gli occhi mente fastidiose nel vano tutto il Male nella più ovvia delle città europee, maggiore, Pasqua d’uova (o di uovo), Pasqua
uno spettacolo inatteso. loro tentativo seriale di e nell’anima tutto Parigi. Ennio Flaiano disse che d’Agnello. Anche l’Ascensione era una “pasqua”.
Un uomo alto e massiccio, al vederlo, adescamento. Allora com’è possi- il Bene. Per separarli nettamente «un vecchio alberghetto a Parigi è Nella Raccolta di proverbi toscani di Giuseppe
gli si fece incontro. bile che ci sia cascato? Semplice: il prescrivevano, oltre a una dieta la condizione che tutti i cattivi Giusti (Firenze 1853, p. 188) si cita persino una
«Ordine scritto del ministero», gli protagonista è un cattolico prati- vegetariana e a digiuni anche scrittori sognano». Se hai qualco- “Pasqua di befana”: i contadini «chiamavano pa-
disse. cante, soggetto talmente raro nel- mortali, l’astinenza sessuale di sa da dire e se sei capace di dirlo squa tutte le feste maggiori» (Tommaseo-Bellini).
Faticava a parlare correttamente, si la romanzeria italiana che per se- massa. Considerando la vita una puoi ambientare i libri nel più Questo significato generico si trova ancora oggi
capiva che era abituato a usare abitual- guire le sue gesta mi sono tuffato a iattura bisogna evitare di comuni- sperduto dei paesi, a Bisaccia co- nello spagnolo: “pascuas de Navidad” è il Natale.
mente il dialetto. pesce nell’opera di Francesco Pa- carla a nuovi esseri e anche questo me Franco Arminio, a Cerreto Alpi L’italiano ha ristretto il significato alla Risurrezio-
«Dobbiamo murare la porta di que- cifico per uscirne, 280 pagine do- è un ragionamento che ricorda come Giovanni Lindo Ferretti, a ne e “Pasqua” è diventato nome proprio. L’uso
sto ufficio con tutte le cose che contie- po, molto bellicoso. certi discorsi contemporanei. Ro- Erto come Mauro Corona... antico resta nell’espressione “come una pa-
ne, visto che non serve più», spiegò. Pacifico in un’intervista si è de- sini è un càtaro moderno che si Puntare sullo scenario rinoma- squa”, che intensifica il significato di aggettivi co-
Il cavalier Planis guardò lui e un altro finito cattolico, seppure con i di- crede papalino perché del cristia- to è un sintomo di debolezza che me “contento”e“felice”.
muratore che stava impastando la cal- stinguo dell’intellettuale che deve nesimo non ha capito nulla, a ini- dall’autore si trasmette al prota- I nemici di Berlusconi masticano amaro. A
ce. Non provava alcuna emozione. mostrarsi dubbioso, critico, altri- ziare dall’Incarnazione, o forse la gonista, l’inibito Piero che nean- lungo hanno faticato per “dargli la mala pasqua”,
«Mancavo io»?, chiese. menti gli amici dell’editorietta ro- colpa è di Pacifico incapace di de- che in Francia riesce a farsi le don- che vuol dire “guastare la festa, arrecare dolore”.
«Già», rispose l’altro, «ma adesso si mana non lo invitano più in vine- lineare un personaggio credibile. ne che pure gli si offrono in quan- Pare che alcuni esperti in “fatture” gli abbiano
sbrighi, salti dentro. Prima si fa, meglio ria. Purtroppo, per come vi si sta- Com’è possibile che un ultras tità, e si permette di dar la colpa al- “augurato la mala pasqua”, compiendo riti magi-
è per tutti». glia l’equivalenza cristiano=creti- ratzingeriano non abbia letto la la Madonna che naturalmente ci. Erano convinti di aver successo alle elezioni in
no, il libro avrebbe potuto tran- Deus caritas est? In questa encicli- non c’entra nulla: prova ne sia la quanto avevano letto che “mala pasqua” è
quillamente scriverlo Odifreddi. ca erotofila, se non sessuofila, Be- devozione mariana di Franco un’espressione “regionale” (Sabatini-Coletti),
Piero Rosini è un giovane mari- nedetto XVI si spinge a scrivere Trentalance. diffusa presso le plebi del Sud (Zingarelli)...
30 Domenica 4 aprile 2010
@ commenta su www.libero-news.it

::: Spettacoli Alain Elkann punzecchia


il sottosegretario Bonaiuti
La ricostruzione in Abruzzo Lo scandalo bancopoli a Striscia Questa mattina l’ospite della rubrica “La Settimana” di Alain
Elkann, in onda alle 10.10 su La7, sarà Paolo Bonaiuti, sot-
Paola Saluzzi alle 14.35 su “Sky Tg24 Pomeriggio” tratterà il Lo scoop che anticipò lo scandalo bancopoli, una movimentata tosegretario alla Presidenza del Consiglio. Elkann non perderà
tema della ricostruzione in Abruzzo. Tra gli ospiti il comandante consegna di Tapiro d’oro, aggressioni, raggiri e tarocchi. È il menù occasione per punzecchiare Bonaiuti sugli ultimi avvenimenti
dei vigili del fuoco dell’Aquila. pasquale di Striscia la Domenica stasera alle 20.40 su Canale 5. Alla politici in Italia, a cominciare dalle elezioni regionali.
SKY TG24 ORE 14.35 consolle il duo pugliese Fabio e Mingo. CANALE 5 ORE 20.40 LA7 ORE 10.10

Il giornalista tv aveva 69 anni

ZITTI E MOSCA
Se ne va in punta di piedi l’uomo che inventò il calcio show
::: FRANCESCO SPECCHIA
 Ci ha fregati, Mosca.
Dopo essere passato in-
denne da due ricoveri conse-
cutivi che avrebbero stroncato
un toro, pensavamo che Mau-
rizio, con quella tendenza a di-
fendere la propria solitudine -
da chierico, o forse da ala destra
- fosse eterno, in grado di cri-
stallizzare il tempo. Eppure, og-
gi che se n’è andato dopo lunga
malattia, ci lascia storditi. Per-
ché Maurizio diceva che la sua
dipartita non era programmata
dal pendolino; e, in effetti, lui
non cambiava abitudini da set-
tant’anni.
Ogni mattina alle 7, a qua-
lunque cambio di stagione, di
stipendio o di governo, Mosca
abbandonava il giaciglio da
gesuita nell’appartamentino
milanese di piazza Repubbli-
ca accanto alla casa di Achil-
le Campanile. Tra divanetti
sdruciti e pareti tappezzate l’affetto e si era fatto sentire anche
di foto di famiglia indossava .
GUIDA AL CAMPIONATO E CONTROCAMPO ::: LA CARRIERA durante l’ultima degenza ospeda-
la stessa giacca in panno bei- liera. Maurizio era, indubbiamen-
ge, le stesse scarpe, la stessa Maurizio Mosca in una puntata di “Guida al campionato”. GLI ALBORI te, un casinista. Negli anni ’90 arri-
sciarpa salmonata che «mi A sinistra dall’alto: Mosca con Elisabetta Canalis a “Con- Mosca è nato a Roma il 24 vò a guadagnare 200 milioni di li-
conferisce quell’aria blasé...»; trocampo”, con Piersilvio Berlusconi ai palinsesti Media- giugno 1940. Ha iniziato a re, lordi, al mese, ne spese la metà
rotolava sulla solita moquet- set e con Antonio Cabrini a “Zitti e Mosca” Oly; LaPresse lavorare per il quotidiano La per curare la madre con la quale
te/sudario, impolverata dai Notte di Milano. In seguito è aveva sempre vissuto, l’altra metà
tempi di Italia-Germania 4-3; e passato alla Gazzetta dello evaporò in querele. La più famosa
Sport dove è rimasto per un
batteva il solito ginocchio nel che non c’era. Allora raccolsi ascolti. Chi scrive ci ha lavorato in- ventennio come caporedat- fu quella a Mondonico l’allenato-
trumeau su cui giacevano palle Massimo Moratti ed essendo cre- delle opinioni dei colleghi e un sieme nei programmi di Telelom- tore re dell’Atalanta «l’avevo coperto
di vetro con la neve e bamboline in sciuto sulle ginocchia di Guare- vecchio suo intervento e li legai. bardia e Antenna3. Davanti alla d’insulti; ma l’ho fatto anche con
ceramica: un quadretto che pare- schi, Manzoni e Campanile non si Pareva brutto non tornare col pez- telecamera Mosca era in grado IN TV Bettega e la Parietti, e Maradona
va strappato alle Anime morte di vantava mai del passato. Anzi, zo, l’avrebbe fatto qualsiasi croni- d’accendersi, a comando, in una Ha iniziato a lavorare per la che m’ha dato del ricchione. Poi
Gogol’. Poi usciva all’aria aperta. non si vantava mai di nulla. sta. Però tornai per scusarmi e Zi- rissa ideologica da un nonnulla; televisione nel 1979, debut- mi passa. Non è passata a Mondo-
Chiamava “Il liscione”, il suo tassi- Lanciato dalla Notte di Nutrizio co non si fece vedere. La colpa fu di per poi tornare il timido di sempre tando come conduttore di nico. In otto giorni mi condanna-
un programma sportivo di
sta privato a umore e topografia si avvicinò al giornalismo sportivo Biscardi che pompò il tutto...», ci nella pausa pubblicitaria: «Secon- un canale regionale di Mila- rono a risarcirlo di 8 milioni, il pro-
variabile («Una volta gli dissi: de- grazie al calcio: lo appassionava a raccontava con stizza. Ma quella do te come sono andato?». Gran- no. I programmi che l’hanno cesso più breve della storia della
stinazione Formia. Non aveva ca- tal punto da consumare i 400 gior- cacciata fu la sua fortuna. Lo adot- dissimo, stupendo paraculo. consacrato come un perso- giustizia italiana...».
pito che era la città, non la via...»); ni di ferie accumulati nascosto tò la tivù; era uno showman natu- Mosca era uno dei pochi che naggio tv sono stati “Il pro-
infine, dopo aver saccheggiato nella redazione del Gazzetta dello rale,i suoitempi televisivi e l’abili- poteva chiamare, di notte, Silvio cesso del lunedì”, “L’appel- TV AMORE E ODIO
sempre la stessa edicola, si dirige- Sport. Giornale che amava ma che tà di ruminare tormentoni (il pen- Berlusconi per «discutere di cal- lo del martedì”, “Zitti e Mo- La tv lo amava e lo odiava. Me-
sca”. Nel 2002 ha condotto
va sul luogo di lavoro, che fosse la lo cacciò nell’83 per la famosissi- dolino, la toga da avvocato, il cap- cio, una volta mi chiese di fare Il con Paolo Liguori il pro-
diaset lo epurava e riprendeva a
Gazzetta dello Sport, Mediaset, ma intervista - inventata - a Zico. pelluccio da mago, le bombe di gioco dei 9 e gli dissi di no. Gianni gramma “Senza Rete”. Mo- ritmo continuo: «All’Appello del
Antenna3: da Guida al campiona- «Mi inviarono a Tarvisio, ritiro mercato: elementi di una liturgia Agnelli, invece, va chiamato alle 6 sca è stato opinionista fisso martedì prima dicevano che do-
to a Controcampo, da Zitti e Mo- dell’Udinese, per intervistare Zico indimenticabile) catalizzavano gli di mattina...»; Silvio ricambiava di “Guida al campionato” vevo far casino come Funari e
sca a Senza rete, dal Processo del quello lì - come si chiama - Giulia-
Lunedì all’Appello del Martedì. no Ferrara; e mi appioppavano
Maurizia Paradiso e Moana Pozzi
IL PROFESSIONISTA
Mosca era una persona perbe-
L’inviato rifiuta collegamento a Quelli che nuda a letto con Villaggio. Dopo
però mi dicevano che dovevo vo-
ne, di una discrezione mostruosa.
Sulla piazza dal 1960 e considera- Rubicondi: «Sull’Isola troppi rischi». Ventura furiosa lare “più alto”. Ero un po’confuso.
E dire che io ho lanciato Mughini e
to un grande professionista, e un Pannella opinionisti; e Cristina
pazzo, e «un’affaticata divinità pa-  «Qui le misure di sicurezza non sono la prova leader, perché «qualche incompe- con stupore, per poi attaccare a sua volta Parodi; e ho rivalutato la Nielsen,
nica, interpreta ogni volta il cele- rispettate: tre nostri naufraghi hanno ri- tente che lavora qui non ha messo il freno, Rubicondi perché «non può gettar fango la Chiappini; ho dato lavoro
bre miracolo del giornalismo: non schiato la vita e continuiamo a fare le cose non puoi buttare gente con una corda da sulla produzione», schierandosi dalla parte all’Estrada e Mastrota sulla locale
ha un pensiero ma sa esprimerlo» come Rambo. Il rischio è un divertimento una montagna senza un freno». delle 120 persone che «si fanno un mazzo Telenova quando non se li filava
(Aldo Grasso), Mosca era tanto per qualcuno e non è controllato, non gliene «Non ci sono aerei per andare in ospeda- così per portare a casa un programma che è nessuno. E mi chiamava sempre
bizzoso e confusionario in tv, frega niente a nessuno. Anzi, c’è chi si diverte le, c’è un aereo a settimana con sei posti», ha il vanto di quest’azienda». Risultato: Rubi- Costanzo...». I programmi mori-
quanto timido e pignolo nel priva- che qualcuno si faccia male». È un’accusa continuato, furioso, «siamo bloccati qui co- condi si è rifiutato di tornare nel collega- vano ma lui, Prometeo del calcio
to. Borghese antico, figlio del pesante come un macigno quella lanciata me prigionieri. Aspettavo il ghiaccio e l’ho mento successivo e Simona gli ha mandato moderno, sopravviveva sempre.
grande scrittore Giovanni e fratel- ieri da Rossano Rubicondi, inviato de “L’iso- preso al ristorante. Ho fatto una siringa. Uno a dire che «se non gli sta bene, ne possiamo Era il suo speciale accordo coi te-
lo dei giornalisti Paolo, Benedetto la dei famosi”in Nicaragua: in collegamento prima di me ha fatto la prova ed è andato parlare». Che l’avventura di Rossano lespettatori. Per la prima volta, og-
e Antonello, pur essendo stato con “Quelli che il calcio”ha rivelato di essersi all’ospedale per lo stesso motivo». Parole sull’Isola sia finita? Lo sapremo mercoledì... gi, Maurizio non ha rispettato gli
compagno di squadra al liceo di infortunato mentre mostrava ai concorrenti dure alle quali la Ventura ha prima reagito DONATELLA ARAGOZZINI impegni. Ci mancherà.
SPETTACOLI Domenica 4 aprile 2010 31
@ commenta su www.libero-news.it

[ASCOLTI] [NEL FILM “I PUFFI”] [DIMENTICATA DAL CAST]


“Ciao Darwin” da record col 31% di share Tarantino non doppierà Quattrocchi Sceneggiatura Harry Potter resta in un pub
La terza puntata di «Ciao Darwin - la regressione» di Paolo Bonolis Anche se il suo nome è apparso nella lista dei famosi che La sceneggiatura “top secret” del nuovo film su Harry Potter è stata
in onda venerdì sera su Canale 5 ha registrato il maggior ascolto formeranno il cast della versione cinematografica de “I Puffi”, dimenticata in un pub vicino Londra dalla troupe del film dopo una
delle 24 ore oltre al proprio record: 6.785.470 telespettatori, con Quentin Tarantino, grande fan dei Puffi non darà la voce a bevuta. Ritrovata da un avventore, è stata consegnata a un redattore di
uno share del 31,65%. Protagoniste della serata erano due espres- Quattrocchi. Lo ha confermato Hannah Minghella, presidente “The Sun”. Lo scritto conterrebbe cambiamenti sostanziali rispetto al
sioni territoriali e culturali d’Italia: la Padania e il Mezzogiorno. del settore animazione di Sony pictures. libro di JK Rowling “Harry Potter e i doni della morte”.

SOCIALISME .
AGENTI SEGRETI
E DIPLOMATICI

Il compagno Godard
Due scene dal set di “Sociali-
sme” , il film di Jean Luc Go-
dard che ha come interprete
principale la cantante Patti
Smith. L’azione si svolge quasi

vincerà Cannes interamente su una nave da


crociera, dove si trovano diver-
si personaggi (dall’ex agente
segreto al diplomatico palesti-
nese) il cui passato è legato agli
Compie 80 anni con un film comunista. Palma garantita anni della guerra fredda

::: GIORGIO CARBONE


STASERA SU RETE4
 Il festival di Cannes aprirà
il 12 maggio, ma i titoli dei film
in concorso si sapranno già il 15 Sacra Sindone
aprile. Solo il 15 saremo sicuri se
l’ultimo film di Jean Luc Godard e immagini 3D
“Socialisme” (che comunque
sicuramente verrà proiettato a “Top Secret”
sulla Croisette) verrà messo in
lizza per la Palma d’Oro. MILANO L’oggetto più sa-
Se concorre vince. Anche se cro, misterioso e contestato
verrà fuori un’emerita puttana- dell’intera storia della cri-
ta, o comunque una delle solite, stianità, la Sacra Sindone, è
implacabili, masturbazioni pel- al centro di “Top Secret”, il
licolari che il favoloso Jean Luc programma diretto e con-
ci propina da 40 anni a questa dotto da Claudio Brachino,
parte. Sì perché la stagione Godard?” in onda oggi su su Retequat-
creativa s’è spenta col 1968. Do- ::: IL REGISTA Sul soggetto di “Socialisme” tro in seconda serata. Una
podiché il favoloso è campato Jean Luc al solito mantiene un pseudo-reliquia risalente al
solo di rendita. Dove per rendi- LA VITA silenzio abbastanza stretto (le periodo medievale, dipinta
ta leggi un’adorazione dei fan Jean Luc Godard nasce a Pa- indiscrezioni occupano a sten- da un fantomatico pittore, o
sopravvissuta a una (seguente) rigi il 3 dicembre 1930 da una to un foglio dattiloscritto). il sudario utilizzato per av-
filmografia che gli è valsa l’in- ricchissima famiglia prote- Si sa che l’interprete princi- volgere il corpo esanime di
terdizione dalle pubbliche sa- stante di origine svizzera pale è la cantante Patti Smith, Gesù Cristo al termine della
le). Diciamo che vincerà basan- che l’azione si svolge quasi inte- sua passione? Il mistero della
doci su una serie di constata- L’ESORDIO AL CINEMA ramente su una nave da crocie- Sindone torna prepotente-
zioni mai contraddette in un L’esordio di Godard nel lun- ra. E su questa nave si trova un mente alla ribalta in occasio-
trentennio di frequentazioni gometraggio avviene nel certo numero di personaggi, il ne della nuova Ostensione (a
cannensi. 3) Stando alle indiscrezioni, il presidente della giuria a Vene- 1959 con il film “Fino all’ulti- cui passato è legato in vario 10 anni da quella del Giubi-
1) Quest’anno Godard com film si annuncia come una me- zia negli anni ’80. Godard prete- mo respiro” che diviene il modo agli anni della guerra leo), che si terrà a Torino dal
pie 80 anni. I francesi sono spe- ditazione sul comunismo. Può se da lui e da altri giurati (molti vessillo della nouvelle vague fredda. E soprattutto al tempo 10 aprile al 23 maggio e per la
cialisti in celebrazioni e l’occa- darsi che Jean Luc ne parli male dei quali erano stati suoi fan di- francese in cui il comunismo era ancora quale si prevedono oltre 2
sione per celebrare una delle lo- (come può farlo un fedele tradi- chiarati) il Leone d’Oro per il la grande utopia del secolo milioni e mezzo di visitatori.
IL PERIODO MARXISTA
ro leggende nazionali è troppo to dalla sua religione) ma intan- suo “Prenom Carmen”. E non (morendo, ha lasciato Godard Brachino, con l’aiuto di di-
ghiotta per essere lasciata per- to ne parla. E i comunisti d’ol- solo il Leone, ma anche tre, A partire dal 1966 Godard orfano come lui stesso ha reite- versi esperti e grazie anche
sposa definitivamente le
dere (proprio a Cannes iniziò la tralpe che da sempre imperver- quattro altri premi. Bertolucci ratamente confessato). C’è l’ex alle esclusive immagini tridi-
teorie marxiste: il cinema di-
leggenda, con la proiezione di sano sulla Croisette si sentiran- più che il Leone non riuscì a far- agente segreto, il diplomatico mensionali mostrate duran-
viene il luogo in cui mettere
“Fino all’ultimo respiro”). no ancora inopinatamente il gli assegnare. Conseguenza: in atto una severa critica della
palestinese, una funzionaria te la trasmissione, ripercor-
2) Quando a Cannes si an- centro dell’universo. Jean Luc gli tolse il saluto e non civiltà dei consumi (“Il di- espulsa dall’Onu. Persone che rerà la storia della Santa Sin-
nuncia una vittoria, quella ac- 4) Ammesso (ma è molto im- passò neanche a ritirare il pre- sprezzo”, “Weekend”) nella vita parlano tutte lingue done con una particolare at-
cade infallibilmente (anche se il probabile) che giurie, giornali, mio. Se Bertolucci riuscì solo ad diverse. E che le parlano anche tenzione ai test scientifici ef-
film che ne beneficia, a volte opinionisti non si facciano tra- opporre una debole resistenza, GLI ULTIMI LAVORI nel film. Senza doppiaggio, sen- fettuati nel corso degli anni
può essere filmetto). Un esem- volgere dall’ondata celebrativa, cosa volete che resistano a Can- Nel 2001 Godard dirige za sottotitoli. Su questo Godard per dipanare i misteri legati a
pio: negli anni del decennale o ci penserà lo stesso Jean Luc a nes, dove una buona fetta della “Eloge de l’amour” e nel non ha mai voluto transigere. questo velo che ancora oggi
del quarantennale era severa- spingere per essere celebrato. popolazione del Festival per 2004 “Notre musique”, film Cosa che ha deliziato i suoi fan. nasconde nelle sue trame
mente proibito ai giurati pre- Lo può fare, l’ha già fatto. Chie- anni divise la storia del cinema che racconta i nostri tempi at- E, alla lunga, disgustato il resto uno dei più grandi enigmi
miare un film non francese. dete a Bernardo Bertolucci, in “prima e dopo l’avvento di traverso immagini di guerra dell’umanità. dell’umanità.

Anteprima di “Fantastic, Mr. Fox”


Una volpe giornalista e ladra nel cartone di Wes Anderson
::: BRUNA MAGI che ci furono pareri diversi già all’an- sta, seduce e abbandona l’ingenuo grande faggio. L’amico avvocato (un si mortali alla giugulare di bipedi in-
MILANO teprima londinese (da noi arriva a barcaiolo di Ventotene. impomatato tasso bianconero) lo nocenti. È guerra, i tre orrendi fattori
metà mese), presente sul red carpet Tornando al collega dalla folta co- sconsiglia, è troppo vicina alle fattorie si armano di fucili e ruspe, Fox salva
 «Un tempo facevo il ladro di George Clooney, voce di Fox nell’ori- da rossa: Fox redige una rubrica sul di tre crudeli contadini che allevano per miracolo la pelliccia, ma ci rimet-
galline, ora faccio il giornalista», dice ginale. quotidiano di una deliziosa località (e divorano) polli, anatre, e produco- te la coda, l’intera comunità animale
il simpatico e furbo volpone protago- Ci chiediamo quanto il regista, in campagnola, in gioventù ha rubato e no sidro di mele. della zona è in pericolo per colpa
nista del film “Fantastic, Mr.Fox “, sede internazionale, abbia delibera- divorato galline a gogò, ma giurò di Ma Mr. Fox non obbedisce, “ si fa sua.
una storia d’animazione (antica tec- tamente ironizzato sugli esponenti smettere alla sua deliziosa e tanto la villa” e la routine quotidiana diven- Tutti costretti a scavare tunnel sot-
nica della stop motion, già adottata del quarto potere. Dev’essere il mo- amata volpina (ispirata a Meryl ta stretta, fiuta la droga (per lui con- terranei (per chi lo ignorasse, le volpi
per il primo “King Kong” del ‘33), che mento: anche il nostrano Alessandro Streep), quando lei gli disse di essere siste in penne, creste e bargigli, gli sono abilissime in questa performan-
Wes Anderson ha tratto dall’omoni- D’Alatri ha colpito duro con “Sul ma- incinta. Matrimonio, crescita di un danno l’ebbrezza) a distanza ravvici- ce) e Fox riuscirà a salvarli con un
mo libro di Roald Dahl, noto autore re”, struggente storia d’amore al limi- pargolo un po’ complessato causa nata, convince un nipotino e un pan- blitz nella fattoria, dove fa provviste
britannico di racconti per l’infanzia. te della melassa. La protagonista, tu- protagonismo di papà, quindi deci- ciuto amico opossum a seguirlo di polli e sidro, ideale per ubriacarsi
Destinato a far discutere (politica- rista milanese un po’stronza, che sione di acquistare una nuova bella nell’avventura, torna serial killer e in- dimenticando i guai. Happy end, Fox
mente corretto, oppure no?), tanto guarda caso vuol diventare giornali- casa, leggi tana scavata ai piedi di un segna agli amici come infliggere mor- è in sintonia anche con i lupi.
32 Domenica 4 aprile 2010 SPETTACOLI
@ commenta su www.libero-news.it

Soggetti smarriti
PAMELA PETRAROLO
::: LA CARRIERA

Pamela Petrarolo nasce a


Roma il 10 novembre
1976. A soli 5 anni inizia a
«Dopo “Non è la Rai” ho rischiato di mor
frequentare una scuola di
danza e a 9 anni partecipa
Era l’anti-Ambra, ballava, cantava e gli adolescenti impazzivano per lei. Poi è sparita. «Mi sono sposata e
al programma “Piccoli
fans” condotto da Sandra ::: ROMA
Milo. Tre anni dopo viene
chiamata da Boncompa- Pamela Petrarolo, più semplicemente conosciuta come Pameladinonèlarai, Pamela è sparita dal video. A soli 19 anni ha rischiato di morire (peritonite ed
gni a “Domenica In”. fossette, occhi furbi, capelli scuri e frangetta, cantava e ballava nel programma emorragia interna) e poi, dopo essersi ripresa, ha capito che forse, del mondo
cult (“Non è la Rai”, appunto) che ha conquistato gli adolescenti di metà anni dello spettacolo, non gliene fregava più di tanto. Si è innamorata. Si è sposata. È
Novanta. Era “The Voice” - unica a esibirsi con la propria voce senza playback - e diventata mamma. Ora, a 33 anni e dopo 5 anni di studi, è pronta a tornare sotto
danzava, la vera rivale di Ambra la presentatrice. Dopo il baby successo, però, i riflettori. Per fare l’attrice e darsi al cinema.

dall’inviato ALESSANDRO DELL’ORTO

«Eccomi, sono in ritardo?». facevano pettinare la frangetta co- stanza” che, a forza di ascoltare chi Ma è un amore platonico, qualche cava di mettere in cattiva luce le al-
Ma no, Pamela. Puntualissima. me me, compravano gli stessi vesti- c’era prima di me, ho imparato be- telefonata e qualche bacio veloce tre. Sa, noi donne siamo tremende!
«Sa, ho dovuto portare la bambina a ti. Tutti molto carini. Io, natural- ne. Boncompagni sorride: “Se ti ogni tanto: mamma mi controlla. Ma io davo poco peso alle dicerie».
scuola, poi ho fatto le corse e non mente, ai tempi non mi rendevo prendo come fai con la scuola?”. Altro che i ragazzini di adesso...». Però Pamela era in competizio-
trovavo parcheggio. Tutto di fretta, conto di nulla. Vivevo tutto come un “Farò bene tutte e due le cose!”». Parte “Non è la Rai”, condotta da ne con Ambra. Una sfida
sono uscita senza truccarmi ». hobby, un divertimento». Urca, vivace la ragazzina. Enrica Bonaccorti. continua. O no? Sembra
STAR DI “NON È LA RAI”
Complimenti allora: è in forma. E ora come gestisce la sua voglia di «Sì e mi affidano la conduzione di «Siamo tantissime ragazze e non perplessa.
Dopo l’esperienza a “Domeni- «Dice davvero? Non mi sono nem- tornare protagonista? un programma per bambini». capiamo che sta per nascere un «Tutte storie. I giornalisti
ca In” Pamela entra a far parte meno specchiata. Alice ha 7 anni, fa «Adesso posso scegliere. Nella scala A proposito, e la scuola? programma che diventerà cult». cercavano di farci litigare,
del gruppo delle ragazze di la prima elementare e bisogna star- dei valori c’è al primo posto mia fi- «Faccio la seconda media e mam- La seconda edizione fa il boom. ma senza riuscirci. Io e Am-
“Non è la Rai”: parteciperà a le dietro: la sua vita viene prima di glia, il resto viene di conseguenza. Il ma è preoccupata. Tanto che l’anno «Presenta Bonolis e io faccio coppia bra avevamo due ruoli com-
tutte e quattro le edizioni. tutto». mio sogno è fare cinema». dopo mi vieta di tornare in tv: “Pri- con Emanuela Panatta. Cantiamo, pletamente differenti e anda-
Già, Pamela Petrarolo è Cioè? Spieghiamo meglio. ma fai gli esami, poi se ne riparla”». ma siamo doppiate». vamo d’accordo».
mamma e moglie. «Ho studiato per diventare attrice, Se ne riparlerà per Canale 5. Come Cioè? Addirittura?
«Mio marito, Gian Luca Pea, cinque anni di scuola. Davo lezioni mai ride? «Impariamo le canzoni a memoria «Io e papà la accompagnava-
fa l’agente di turismo, è spes- di ballo per guadagnare i soldi con «Papà ha un negozio di alimentari al ascoltandole giorno e notte sul wal- mo a casa ogni sera. Pensi che
so in viaggio. Siamo sposati cui pagare le lezioni di teatro. E ora mercato rionale e un giorno gli con- kman, poi ci esibiamo in playback: una volta ci siamo fatti una va-
dal 2001. Era un calciatore mi sento pronta all’esordio, aspetto segnano un’agenda trovata per delle vocalist cantano per noi». canza a Londra insieme, dor-
professionista, centrocam- la chiamata giusta». strada. È di Renzo Arbore. Non mi Diventate famose, un mito per i ra- mendo nello stesso letto! Quan-
pista di Centese e Avezzano. Cosa le piacerebbe interpretare? sembra vero e vado subito a cercare gazzini. I regali più strani? te risate».
Quando l’ho conosciuto ho «Una commedia brillante. Sarebbe se c’è un numero di Boncompagni. «Una busta con dentro gioielli usati Torniamo al programma. Lei
deciso di abbandonare il l’inizio di una seconda carriera. E di Eccolo, è quello di casa». e rubati alla madre. Casa mia, poi, danza e canta, diverte e si diver-
mondo dello spettacolo, ho una seconda vita». Non dica che... viene sommersa di peluche». te. Ma un pomeriggio...
chiuso una parentesi. Per Noi invece facciamo un salto indie- «Certo, chiamo subito. “Gianni, so- Anno 1993-94, parte la terza edizio- «Nooo, si ricorda? Sul più bello,
DIVENTA “THE VOICE”
stare con lui e poi con mia figlia. tro, all’inizio della prima vita di Pa- no Pamela, ti ricordi di me? Mi han- ne. E arriva Ambra Angiolini. mentre sto ballando, salto e pum,
Pamela inizia ballando, poi di-
venta cantante. All’inizio però
Ora, però, sono pronta a rientrare». mela Petrarolo. no detto che fai provini per Canale «I primi mesi conduce ancora Bo- si apre il vestito e si vede tutto: e dire
si esibisce in playback doppia- Subito un curiosità da settimanale «Nasco a Roma il 10 novembre 5”. Lui: “Sai ballare il tip tap?”. “Ma nolis, poi fa tutto lei». che la sarta aveva rinforzato il busti-
ta, finché Boncompagni la lan- di gossip: Alice resterà sola o avete in 1976, siamo due fratelli e due sorelle certo”. E mi dà appuntamento per il Beh, tutto lei... C’è Boncompagni no con un elastico!».
cia con la sua vera voce. E di- programma un secondo bambino? e io sono la maggiore di tutti». giorno dopo». che suggerisce. La sua reazione?
venta “The Voice”. «Vengo da una famiglia numerosa, Primo impatto con il mondo dello Presa. Curiosità: ma Pamela a 14 «Un giorno Ambra ha la febbre alta «Guardo il monitor e mi accorgo
siamo quattro fratelli e so quanto sia spettacolo? anni è fidanzata? e Gianni dice che la devo sostituire. che ho le bocce di fuori, mi giro e ab-
importante non sentirsi soli e aiu- «Mamma è disperata perché non «Sto con Gabriele, geloso da morire. Mi infilo l’auricolare e...». braccio mia sorella, che è tra le altre
tarsi. Ho voluto aspettare che di- sto mai ferma e quando c’è musica ...e? ragazze. Poi pianti, pianti, pianti e
ventasse grandicella, ora è arrivato mi scateno. Così, a 5 anni, mi porta a «Capisco che Ambra è un genio, una crisi di nervi. E l’immagine


il momento giusto. Entro un anno una scuola di danza. “No, signora, è perché ripete all’unisono quanto gli che per settimane verrà ri-
vorrei provare a darle un fratellino o troppo piccola”. Scoppio a piange- dice Boncompagni. Gianni dalla re- trasmessa da Blob».
una sorellina». re, torniamo il giorno dopo che c’è il gia detta tutto, ma proprio tutto. E io Ma era in diretta?
Appunto, maschio o femmina? titolare. Faccio un provino, si balla faccio fatica». «Tutte le puntate erano
«Io vorrei una bambina. Ma, come “Greese”, mi prendono e tolgo il Meglio cantare. E lei, Pamela, è bra- in diretta. Ma le cattiverie
si dice, il sesso lo decidono gli uomi- ruolo a una bimba più grande». va. Tanto che le tolgono il playback. non hanno mai fine: pensi che
ni e temo che mio marito preferisca E la tv?  Quando avevo 12 «Sono in camerino, sto imparando qualcuno ipotizzò che avessi fatto
un bambino». «A 9 anni mi appassiono per Ma- anni ho trovato per una canzone con le cuffie e senza apposta!».
E con un secondo figlio come gesti- donna e Tina Turner, le imito alla strada un’agenda di accorgermi canto ad alta voce. Bon- Pamela, guadagnava bene a “Non è
rebbe la voglia (e il tempo) di torna- perfezione. Tramite la scuola di compagni mi sente: “Pamela, vieni la Rai?”
IN GRUPPO
re sotto i riflettori? danza cercano bambini per la tra-
Renzo Arbore, ho con me”. Mi porta in sala prove. «Alla fine sì, perché avevo un con-
Tante esibizioni da solista, ma «Ora mi saprei organizzare bene, smissione “Piccoli fans” di Sandra rubato il numero di “Canta con la tua voce, è un esperi- tratto come cantante e uno come
anche interpretazioni di grup- sono abituata. Sono una mamma Milo. Vengo selezionata e ci parteci- mento”. E mi registra mentre inter- coreografa».
po. Nella fotografia Pamela è
Boncompagni e l’ho
matura, non più la ragazzina irre- po per una decina di puntate». chiamato: mi ha preso preto “Respect”. Funziona e da quel Qualche cifra per capire meglio.
impegnata a cantare con Ema- sponsabile di qualche tempo fa». Ricordo della Milo? momento mi soprannomina “The «Centomila lire a puntata».
nuela ed Eleonora. Caratterialmente è cambiata, ma di «Bellissimo. Dolce, simpatica. per “Non è la Rai”. Voice”». La trasmissione ha sempre più suc-
aspetto è sempre la stessa. Pa- Quando capita di incontrarci, ora, Ambra era un genio: Successo, applausi e divertimento. cesso, lei nel ’94 incide un disco di
mela, la gente quando la rico- mi dice sempre: “Pamela, ti ho sco- Gianni le suggeriva Ma non solo. In quegli anni si apre cover (“Io non vivo senza te”) che
nosce che dice? Cosa chiede? perta io!”». anche il primo processo stile Vallet- vende 300 mila copie, poi un secon-
«Sull’autobus le vecchiette mi Poi, a 12 anni, la scelgono per “Do-
tutto all’auricolare e topoli. E viene coinvolto Boncom- do album (“Niente di importante”).
fissano. Poi trovano il coraggio menica In”. lei riusciva a ripetere pagni. Tra tanti applausi, però, anche
di chiedere un sorriso e indi- «Cercano una mascotte e, sempre ogni frase in diretta «Lo tira in mezzo, probabilmente, qualche fischio: quelli che ricevete a
cano la fossetta: “Allora sei attraverso la scuola di danza, vengo all’unisono. Tra noi qualche ragazza che non riesce a di- “Bellezze al bagno”nell’estate ’93.
proprio tu, Pamela di “Non è contattata. Al provino ci sono 1000 ventare famosa. Questioni di gelo- «Esperienza tragica. Il pubblico è
la Rai!”». ragazze, quasi tutte di 19 anni. Ci si non c’era invidia e in sie e ripicche. Io Gianni l’ho sempre troppo grande per noi, ci considera
E i trentenni? Sono la genera- esibisce davanti a Boncompagni e vacanza a Londra difeso, quando ero giovane era pro- un po’ montate e scatta la contesta-
zione degli adolescenti cre- IreneGhergo, toccaa me.Boncom- abbiamo dormito pio lui a mettermi in guardia da chi zione. Questioni di pregiudizio, cre-
sciuti con il mito Pamela. pagni mi prende un po’in giro: “Oh, faceva strane promesse». do. Odioso».
I REGALI DEI FAN insieme. Che errore
«Fanno tenerezza.C’è chimi spiega una donna adulta. Hai mai canta- Era un ambiente di invidie quello di Dopo quattro edizioni “Non è la Rai”
Ecco una giovane Pamela fo- che scappava da scuola, di nasco- to?”. Rispondo a tono: “No, nella però attaccarla al “Non è la Rai”? finisce. Perché?
tografata a casa tra i peluche:
«I miei ammiratori mi rico-
sto, per tornare a casa a vedermi. Ci mia giovane età non mi è ancora ca- .“Costanzo Show” «Eravamo 100 ragazzine, si chiac- «Lo decide Boncompagni, perché
sono ragazze che raccontano che si pitato”. Interpreto “Il cielo in una chierava molto, a volte c’era chi cer- ripete che secondo lui i successi de-
privano di pupazzi di ogni ti-
po e casa mia era sommersa
C’è qualche personaggio sparito che vi piacerebbe riscoprire? Scrivete a alessandro.dellorto@libero-news.eu. Già pubblicati: Maurizio Seymandi; Mino Damato; Lino Toffolo; Liù Bosisio; Andrea Balestri
dai regali dei fan di “Non è la (Pinocchio); Angelo Licheri (Vermicino); Mago Silvan; Jimmy Fenomeno; Alessandro Nannini; Guido Nicheli (Cumenda); Alberto Camerini; Sabrina Salerno; Paolo Canè; Stefano Salvi (viceGabibbo);
Rai”». Manuela Blanchard (Bim Bum Bam); Giorgio Bubba (90° minuto); Dora Moroni; Fabrizia Carminati; Selen; Guido Angeli; Renée Longarini; Gigi Sabani; Marco Ferradini; Sammy Barbot; Ettore
Andenna; Annamaria Rizzoli; mago Alexander; Giorgio Mendella; Cristina Moffa; Pasquale Finicelli (Mirko dei Bee Hive); Ivan Cattaneo; On. Antonio Guidi; Pasquale Africano; Elisabetta Viviani;
Novello Novelli; Luca Levis (Mago G); Lodovico Peregrini (Signor No); Lorena Forteza; Totò Antibo; Paolo Montero; Mario Tessuto; Gabriella Golia; Sara Bartoli (Papa Wojtyla); Davide Mengacci;
Maurizio Agliana; Zed; Fiorella Pierobon; Cannelle; Roberta Termali; Marco Bellavia; Ramona Dell’Abate; Sergio Baracco; Davide Marotta (Ciripiripì Kodak); Peppiniello Di Capua; Stefania Senno
SPETTACOLI Domenica 4 aprile 2010 33
@ commenta su www.libero-news.it

Se volete leggere le ultime interviste potete trovarle nel blog Soggetti Smarriti sul sito www.libero-news.it alessandro.dellorto@libero-news.eu

ire e ho capito che la tv non è tutto» Il Salvatores già visto


Happy family tutto fumo
ho avuto una bambina. Ma ora che mi sento una donna realizzata ho un sogno: il cinema» e niente arrosto
tando». Si salva solo Abatantuono
Quanto la cambia questa esperien-
za? ::: SERGIO CLAUDIO PERRONI
«Completamente. Dopo essere
guarita capisco che la vita vera è  La Happy Family dell’ultimo film di Gabriele
un’altra, non quella dei riflettori. E Salvatores sono in realtà due famiglie, e nient’affatto
nel frattempo conosco mio marito, happy. Da un lato c’è quella di Margherita Buy in Fa-
mi innamoro». brizio Bentivoglio: lei borghese insoddisfatta, lui av-
E il lavoro? vocato che ha scoperto di avere il cancro ma, grazie al
«Mi propongono un disco, c’è da in- realismo magico Salvatoreño, non fa che ridacchiare
cidere a Firenze, nello studio “La- come se avesse tutt’al più il morbillo. Dall’altro c’è
rione 3”, dove cantano Ligabue e quella di Carla Signoris in Diego Abatantuono: lei po-
Irene Grandi. Vado avanti e indietro polana irascibile, lui rollatore di canne nonché skip-
da Roma, ma i pezzi che mi scrivono per (oberato da un trucco che per farlo sembrare ab-
non li sento miei. Mi accorgo che bronzato lo avvicina in maniera impressionante
del mondo dello spettacolo non me all’Otello di Lawrence Olivier).
ne frega più niente e decido di stac- In mezzo, i figli: la sedicenne degli Abatantuono
care completamente. Chiudendo vuole sposarsi col sedicenne dei Bentivoglio, non ac-
una parentesi». corgendosi - in barba all’evidenza e grazie a una sce-
E che fa? neggiatura svagata - che il ragazzo è platealmente fi-
«Sono fidanzata da 3 anni con Gian nocchio; la ventenne dei Bentivoglio, pur essendo


Luca. Gli mando un sms: “Mi spo- brava pianista e bella figliola, è depressa, va dall’ana-
si?”. Accetta e dopo un anno nasce lista ed è convinta di far puzza di sottaceti (sic). Più
Alice. In quel preciso momento, pe- che personaggi, macchiette. Ma Salvatores pensa di
rò, dentro di me scatta una strana giustificare la loro inconsistenza facendoci scoprire
energia. Mi accorgo di essere una che sono solo proiezioni di Fabio De Luigi, simpatico
donna realizzata, con un marito che sceneggiatore di scarso talento e grandi velleità; e, per
 A “Non è la amo, una casa e una figlia sana. E a non privarsi di nulla, li fa ribellare all’autore, chieden-
Rai” 26 anni mi torna la voglia di spacca- dogli un’esistenza cinematografica più decorosa e ri-
guadagnavo re il mondo. E sa che faccio?». succhiandolo nel proprio mondo fino a farlo invaghi-
Chiama Boncompagni? re della pianista all’odor di Saclà.
100 mila lire a «Nooo. La musica e la tv non mi in- La pirandellata di ritorno dei personaggi ammuti-
puntata. Che teressano più, voglio fare l’attrice. E nati vorrebbe essere una trovata geniale: peccato sia
pianti quella volta così mi iscrivo alla scuola di teatro, roba già vista quattro anni fa - e con ben altro spes-
che si ruppe il vestito studio, mi preparo». sore - nel magnifico Stranger than fiction di Marc
Con una parentesi, nel 2006, al rea- Forster. Ed è proprio questo il problema di Happy Fa-
vono ave- e restai in diretta a lity “La Fattoria”. Lì ha recitato? mily: è il trionfo del “vorrei ma non riesco”. Vorrebbe
re una scadenza». seno nudo. A 19 anni «Sì, non sono stata me stessa: con far ridere ma non ha i testi; vorrebbe stupire ma non
E Pamela a quel punto mi hanno salvata con una figlia a casa a guardarmi mi so- ha le idee; vorrebbe commuovere ma inanella cliché
che fa? no controllata e morsicata la lin- stucchevoli; vorrebbe far riflettere ma l’unica rifles-
«Ho 19 anni e dopo averne
un’operazione gua...». sione che provoca è sul livello desolante raggiunto da
passati quattro, da mattina a sera, d’urgenza: una Pamela, siamo tornati ai giorni no- quest’ennesima vecchia speranza del cinema italia-
ogni giorno, in quegli studi, resto un peritonite aveva stri. Ultime domande veloci. 1) Can- no.
po’ spaesata. Temo che quell’espe- causato tante preferito? Onestamente: uno spettatore non più in età da al-
rienza venga dimenticata. Ho la «Lucio Battisti». talena può trovare comica una cinesina che palla cozì
possibilità di condurre il “Karao- un’emorragia 2) Brano che ama interpretare? glazie plego? O una nonnina svampita che ripete le
ke” al posto di Fiorellino, ma poi interna. Ho sposato «“Oggi sono io”». cose all’infinito e non riconosce chi le sta intorno? Se-
non se ne fa niente. E improvvisa- un ex calciatore, vivo 3) Canzone che non canta volentie- condo Salvatores, sì: tanto che sulla cinesina imba-
mente mi cambia la vita». ri? stisce una scenetta interminabile con cui stronca da
per mia figlia Alice e
In che senso, scusi? «“Think”di Aretha Franklin». subito la pazienza dello spettatore; e della nonnina
«Sfioro la morte». presto voglio fare un 4) Attrice preferita? smemorata fa un tormentone in cui l’assenza di co-
Le va di raccontare? . altro bambino «Anna Magnani». micità è pari solo a quella di buongusto, visto che ha
«Una sera, a cena, vengo colpita 5) Film in cui le piacerebbe vivere la delicatezza di presentarla come “malata di Alzhei-
da improvvisi dolori addomina- per una settimana? mer” - facendo rintoccare quel suono crucco che a
li. Sto male, malissimo e mamma finché non arrivano i miei. Mamma «Il telefilm “Saranno Famosi”». molte persone fa passare di colpo la voglia di scher-
mi porta al Pronto Soccorso. Do- arriva, papà no. Poi, mentre mi por- 6) Una cazzata che non rifarebbe? zare, per giunta a spese di chi ce l’ha addosso.
po la visita però vengo rispedita a tano in sala operatoria, lo vedo in «Quella domanda stupida fatta ad Qualche sorriso lo strappa Abatantuono, ma le sue
casa: semplice infiammazione alle corridorio, che piange. Scoprirò più Ambra al “Maurizio Costanzo battute fulminanti sono così sperdute in un marasma
ovaie». avanti che i medici gli avevano ap- Show”». di spiritosaggini loffie e di sentenzialismi pseudo-zen,
Diagnosi sbagliata? pena detto che rischiavo la vita: Già,le chieseseadistanza di10anni da far pensare siano sue improvvisazioni per supe-
«Durante la notte peggioro e il aprendomi avrebbero potuto tro- se la tirava ancora... rare il disagio di trovarsi in un film così sdrucito. Un
giorno successivo cambio vare qualsiasi cosa, anche un tumo- «Dovevo evitare». film in cui la sostanza psicologica conta talmente po-
ospedale. Ecografia, ricovero, re». 7) Paura della morte? co che il regista, costretto a riunire in una scena d’in-
ATTRICE sospetta appendicite». L’intervento, per fortuna, va bene. «Molta». sieme tutti i personaggi, si affretta a privarli del so-
Pamela, 33 anni, E si preoccupa? «Ho una peritonite, emorragia in- 8) Rapporto con il sesso? noro e annega le loro parole nella caramellosa vacuità
posa da attrice. In «Macché. Penso che tanto a me terna, gli organi stanno andando in «Fantastico». delle canzoni di Paul Simon. Un film le cui istanze di
alto a destra il grup- non può succedereniente di brut- putrefazione. Tre ore di operazione 9) Qualcuno che le piacerebbe co- mordente sociale, sbandierate in dozzine di compar-
po di “Non è la Rai”: to, sono famosa. Ero proprio una e sono salva. Per miracolo». noscere a cena? sate promozionali, si riducono allo sconclusionato
Pamela è la seconda deficiente...». E poi? Il recupero? «Loretta Goggi, un mito. Un giorno intermezzo in bianco e nero di una Milano notturno-
seduta da destra Fo- Andiamo avanti. «Dimagrisco, arrivo a pesare 46 kg. mi piacerebbe cantare con lei». operaia al suono di Chopin, con le istanze zavattinia-
to Danny's Shutter. «La notte è un incubo, mi si gonfia la È dura e per riprendermi completa- 10) Ultima. Ha un sogno? ne che naufragano in un tragico effetto da spot fighet-
Ufficio Stampa: P&G- pancia e la mattina piango dal dolo- mente ci metto quasi due anni». «Come donna invecchiare felice- tone. Un film molto fumo (costumi almodovarati, co-
garibaldiagency.it re, ho il presentimento che stia per Da mito della tv a malata: il mondo mente con mio marito e mia figlia. lori sdolcinati) e niente arrosto. Un film, per dirla in
succedere qualcosa di grave. Mi dello spettacolo in quel peridodo le è Professionalmente, mi piacerebbe poche parole, di Gabriele Salvatores.
sente un’infermiera, chiama i me- vicino? fare un film con Sabrina Ferilli. Le Al quale andrebbe dedicato il pensoso monito di
dici. Allarme. Urgenza. Devo essere «No, ma quasi nessuno era a cono- ho già scritto una mail, chissà che uno dei suoi personaggi: «Non si può prendere in giro
operata, ma non ne voglio sapere scenza di quello che mi stava capi- mi risponda...». la gente, nei film come nella vita».

(Seveso); Luciano De Maria (banda via Osoppo); Ernesto Pellegrini; Franco Rosi; Massimo Catalano; Virgilio Savona e Lucia Mannucci (Quartetto Cetra); Mago Gabriel; Fiorenzo Magni; Alessandro Canino; Schulz (Maurizio
Costanzo Show); Simone Jurgens (Carletto, Corrado); Nevio Scala; Lara Motta (Pic Indolor); Edoardo Romano (Trettré); Minnie Minoprio; Gigi Sammarchi; Isabella Biagini; Enzo Braschi; Enrica Bonaccorti; Gery Bruno (Brutos);
Federica Moro; Sergio Saladino (Buonaseeera); Daniela Ferolla (Miss Italia 2001); Tito Stagno; Farouk Kassam; Lilli Carati; Alfredo Pigna; Linda Lorenzi; Gianni Drudi (Fiky Fiky); Tony Binarelli; Astutillo Malgioglio; Pippo e
Mario Santonastaso; Enrico Beruschi; Edo Soldo (Velino); Alessandra Di Sanzo (Mery per sempre); Marco Milano (Mandi Mandi); Jocelyn; Bruno Pizzul; Sergio Vastano; Paolo Limiti; Giovanna Amati (F.1); Luciano Rispoli;
Scialpi; Fioravante Palestini (Uomo Plasmon); Maurizio Ferrini; Giussy Farina; Sharon Gusberti (I Ragazzi della 3ª C); Mario Marenco (Riccardino); Liliano Frattini; Carlo Massarini; Claudio Caniggia; Febo Conti; Renzo Villa;
Susanna Messaggio; Mauro Di Francesco; Fra’ Cionfoli; Topo Gigio; Gian Fabio Bosco (Gian); Aleandro Baldi; Marco Predolin; Rosa Fumetto; Dario Baldan Bembo; Nino Castelnuovo; Nadia Cassini; Christian; Azeglio Vicini
34 Domenica 4 aprile 2010 SPETTACOLI TV

a cura di Giorgio Carbone


I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
Raiuno ore 21.30 Raitre ore 21.30 Rete 4 ore 21.10 Italia 1 ore 21.30

Tutti pazzi per amore 2 L’ultima legione Carnera il campione più grande Inside man
Seconda puntata della fiction ultrasentimen- Dove finì Romolo Augustolo l’ultimo impera- Biografia di Primo Carnera, il gigante friulano La polizia circonda una banca mentre viene ra-
tale interpretata da Antonia Liskova (nella fo- tore romano? In Inghilterra dove diede il via campione dei massimi nel 1932. Un discreto pinata. “Chi fonda una banca è più colpevole di
to) e Emilio Solfrizzi. Il primo episodio ha vin- alla Dynasty di re Artù. Fantastoria abbastan- film divulgativo, pieno di omissis (nessun ac- chi la sfonda”. Così scriveva Brecht e così filma
to alla grande la serata di domenica scorsa. za divertente con Colin Firth in ruolo eroico. cenno ai protettori mafiosi del colosso). Spike Lee. Ma non si scorda di fare un bel film.

RAI UNO RAI DUE RAI TRE CANALE 5 ITALIA UNO RETE QUATTRO LA 7
6.30 Unomattina weekend. 6.45 Mattina in famiglia. 8.10 Mystery after Mystery 6.00 Prima Pagina 6.35 Degrassi “Confessio- 6.30 TG4 Rassegna Stampa 6.00 TGLa7 - Meteo -
Condotto da Sonia Condotto da Tiberio - La Sindone racconta- 7.55 Traffico ni” “Sotto pressione” 6.40 Mediashopping Oroscopo - Traffico -
Grey con Fabrizio Gat- Timperi, Miriam Leone ta ai ragazzi 7.57 Meteo 5 7.00 Phil dal futuro “Phill in 7.10 Vita da strega “La visi- Informazione
ta e Vira Carbone 9.15 Pole Position: Pre-Gara 8.20 Saddle Club 8.00 TG5 Mattina garage” “Un trisnonno ta di Napoleone” “Un 7.30 Sinbad e l’occhio della
9.30 Magica ITALIA - Turi- 10.00 Mondiale F1 GP della 9.25 Mio figlio professore 8.51 Le frontiere dello poco raccomandabile” lavoro per Samantha” tigre (Avventura, 1977)
smo & Turisti Malesia: gara (Diretta) (Commedia, 1946) con spirito 7.45 Cartoni animati 8.00 Tequila & Bonetti con Patrick Wayne,
10.00 Mondovisione - San 12.00 Pole Position: Aldo Fabrizi. Regia di 9.42 TGCom 10.05 Alice nel Paese delle “Quando l’attore è un Taryn Power. Regia di
Pietro: Santa Messa Dopo-Gara Renato Castellani. 10.00 Finalmente arriva Kalle Meraviglie (Fantastico, cane” con Jack Scalia Sam Wanamaker .
celebrata da Sua San- 12.30 Mezzogiorno in fami- 11.05 Appuntamento al 11.10 Verissimo di Pasqua 1999) con Robbie Col- 8.50 Nonno Felice “E’ di 10.10 La settimana. Condot-
tità Benedetto XVI - glia cinema (Replica) trane, Whoopi Gold- nuovo primavera” to da Alain Elkann
Messaggio Pasquale e 13.00 TG2 Giorno 11.15 TGR Buongiorno Euro- 13.00 TG5 - Meteo 5 berg. Regia di Nick 9.25 Artezip 10.30 La spada degli Orléans
Benedizione Urbi et 13.30 TG2 Motori pa - RegionEuropa 13.40 Dietro le quinte “Un Willing. “La Collegiata” (Avventura, 1959) con
Orbi 13.40 Meteo 2 12.00 TG3 - Rai Sport Notizie - paradiso per due” 12.25 Studio Aperto - Meteo 9.30 Nati due volte Jean Marais, Bourvil.
12.30 Linea verde in diretta 13.45 Red e Toby nemiciami- TG3 persone - Meteo 3 13.45 I ragazzi della via Pál 13.00 I Simpson “Le allegre 9.57 Anteprima Top Secret Regia di André Hune-
dalla natura ci 2 (Animazione, 12.25 TeleCamere (Drammatico, 2003) comari di Rossor” “La Sacra Sindone” belle.
13.30 TG1 - TG1 Focus 2006) Regia di Jim 12.55 Racconti di vita con Virna Lisi, Mario 13.30 Grand Prix 10.00 Santa Messa 12.30 TG La7 - Sport 7
14.00 Domenica In - L’Arena Kammerud. 13.25 Passepartout “Borghe- Adorf. Regia di Mauri- 14.00 Rat Race (Comico, 11.00 Pianeta mare. Condot- 13.05 L’Ispettore Tibbs “Per
“Tre interviste: Lino 14.50 Winx Club - Il segreto si Cosmopoliti” zio Zaccaro. 2001) con Rowan to da Tessa Gelisio un milione di dollari -
Banfi, Lando Buzzanca del Regno Perduto 14.00 TG Regione - TG Re- 16.31 Ciak Speciale Atkinson, John Cleese. 11.30 TG4 Rassegna Stampa secondo parte”
e Bianca Guaccero”. (Animazione, 2007) gione Meteo - TG3 “La vita è una cosa Regia di Jerry Zucker. - meteo 14.05 L’ispettore Barnaby “Il
Condotto da Massimo Regia di Iginio Straffi. 14.30 In 1/2 h “Ospite: Car- merevigliosa” 16.15 Mowgli - Il libro della 12.00 TG4 - Vie d’Italia noti- prezzo del silenzio”
Giletti 16.25 Toy Story - Il mondo dinal Angelo Scola” 16.36 A proposito di Henry giungla (Avventura, zie sul traffico con John Nettles
15.30 Domenica in - 7 giorni dei giocattoli (Anima- 15.00 TG3 Flash L.I.S. (Drammatico, 1991) 1994) con Jason Scott 12.02 Melaverde 16.00 Cuore d‚Africa “Terza
“Ospiti: Little Tony, zione, 1995) Regia di 15.05 Ciclismo, Giro delle con Annette Bening. Lee, Sam Neill. Regia 13.30 Pianeta mare - Sulle stagione, 17o episo-
Roberto Gervaso, John Lasseter. Fiandre 2010 (Diretta) Regia di Mike Nichols. di Stephen Sommers. rotte dei gabbiani dio” “Terza stagion,
Adriano Panatta e Dé- 17.45 Classici Disney 16.40 Alle falde del Kiliman- 18.50 Chi vuol essere 18.20 La Pantera Rosa “For- 13.50 Anteprima Top Secret 18o episodio”
sirée Rancatore”. Con- 18.00 TG2 - Meteo 2 giaro “Tra i serivizi: milionario miche al cioccolato” “La Sacra Sindone” 18.00 La regina d’Africa (Av-
dotto da Pippo Baudo 18.05 Toy Story 2 - Woody e Losanna; le Bahamas; 20.00 TG5 - Meteo 5 18.30 Studio Aperto - Meteo 13.55 Come eravamo: ventura, 1951) con
16.30 TG1 L.I.S. Buzz alla riscossa (Ani- Istanbul - Ospite: 20.40 Striscia la Domenica 18.59 Mr. Bean Mina ‘60 Humphrey Bogart,
18.50 L’eredità mazione, 1999) Regia Claudio Santamaria” “Nella puntata filmati 19.15 Mr. Crocodile Dundee 14.17 Ieri e oggi in tv Katharine Hepburn.
20.00 TG1 - Rai TG Sport di John Lasseter. 18.00 Per un pugno di libri divertenti, tarocchi, II (Avventura, 1988) 14.59 Il gigante (Drammati- Regia di John Huston.
20.40 Soliti ignoti 19.30 Mondiale F1 GP della 18.55 Meteo 3 - TG3 - TG raggiri, consegne me- con Paul Hogan. Regia co, 1956) con James 20.00 TG La7
21.30 Tutti pazzi per amore 2 Malesia: gara (Sintesi) Regione - Meteo morabili di Tapiri e di John Cornell. Dean, Rock Hudson. 20.30 S.O.S. Tata (Repl.)
“Ascolta il tuo cuore” 20.30 TG2 - 20.30 20.00 Blob molto altro” 21.30 Inside Man (Thriller, Regia di George Ste- 21.35 Amadeus (Biografico,
“Una carezza in un pu- 21.05 N.C.I.S. “Informazioni 20.10 Koda fratello orso 21.31 Il 7 e l’8 (Commedia, 2006) con Denzel Wa- vens. 1984) con Tom Hulce,
gno” con Emilio Sol- riservate” con Mark (Animazione, 2003) 2006) con Salvatore Fi- shington, Clive Owen. 18.55 TG4 - Meteo F. Murray Abraham.
frizzi, Antonia Liskova Harmon Regia di Aaron Blaise, carra, Valentino Pico- Regia di Spike Lee. 19.35 Il tenente Colombo Regia di Milos For-
23.30 Speciale TG1 Settima- 21.50 N.C.I.S.: Los Angeles Robert Walker. ne. Regia di Valentino 0.00 The Oxford Murders - “Doppio Shock” man.
nale del TG1 “Papa “Il drone” con Chris 21.30 L’ultima legione (Azio- Picone, Salvatore Fi- Teorema di un delitto 21.10 Carnera il campione 0.30 Reality - Reportage di
Giovanni Paolo II” O’Donnell ne, 2007) con Colin carra, Giambattista (Thriller, 2008) con più grande (Biografico, News & Sport
0.30 TG1 Notte 22.30 FBI: Protezione testi- Firth, Ben Kingsley. Avellino. Elijah Wood. Regia di 2008) con Andrea Iaia, 1.25 TG La7
0.50 Che tempo fa moni 2 (Commedia, Regia di Doug Lefler. 23.31 Mari del Sud (Comme- Álex de la Iglesia. Anna Valle. Regia di 1.50 Per qualche dollaro
0.55 Applausi 2004) con Bruce Wil- 23.10 TG3 dia, 2001) con Diego 2.05 Thirteen (Drammatico, Renzo Martinelli. in meno (Western,
1.50 Sette note - Musica e lis, Matthew Perry. Re- 23.20 TG Regione Abatantuono, Victoria 2003) con Holly Hun- 23.35 Top Secret “La Sacra 1966) con Raimondo
musiche gia di Howard Deutch. 23.25 GLOB, l’osceno del Abril. Regia di Marcel- ter. Regia di Catherine Sindone”. Condotto da Vianello, Lucia Modu-
2.15 Così è la mia vita... 0.10 TG2 villaggio lo Cesena. Hardwicke. Claudio Brachino gno. Regia di Mario
Sottovoce 0.30 Protestantesimo 0.25 TG3 1.30 TG5 - Notte Meteo 5 3.45 Mediashopping 1.00 Nati due volte Mattoli.

LE ALTRE EMITTENTI MTV 21.30 I soliti idioti. Con- 20.30 DJ Stories


Odeon Telelombardia
dotto da Francesco 21.30 Almost true - L’altra
2.25 Angel “Non svanire- 7.00 News Mandelli e Fabrizio storia del rock 6.30 Odeon 24: Italia oh! 7.00 Shopping in Poltrona
Rai 4 mo” con David Bo- 7.05 Biorhythm Biggio 22.30 Deejay chiama Italia 7.30 Odeon 24: Raider 15.00 Speciale Sport
16.05 Una storia vera reanaz 8.00 Daddy’s Girl 22.00 Il testimone. Con- Remix 7.45 Odeon 24: 23.00 Net C@fè
(Drammatico, 1999) 3.10 Millennium “I figli 9.00 Teen Mom dotto da Pif 0.30 The Club Rebus, questioni di 0.00 Pillole di
con Sissy Spacek, del male” con Lance 10.00 Only Hits 23.00 Il testimone. Con- conoscenza Tuttaunaltramusica
Harry Dean Stanton. Henriksen 11.00 Lovetest dotto da Pif 7 Gold 9.00 Odeon 24: Missione 0.15 Lombardia motori
Regia di David Lyn- 12.00 MTV Essential 23.30 Mtv @ the Movies relitti 0.45 Pillole di
14.10 Quantrill, il ribelle
ch. Iris 13.00 Fabri Fibra In Italia 0.00 Speciale MTV News (Guerra, 1958) con
9.30 Odeon 24: Italia oh!. Tuttaunaltramusica
17.55 Battlestar Galactica “Best of” “Lampedusa” Condotto da Roberta 1.00 Shopping in Poltrona
19.22 Millions (Comme- Steve Cochran, Dia-
“Crocevia - seconda 14.00 MTV’s Top 20 Predieri
dia, 2004) con ne Brewster. Regia Antenna 3
parte” “Razor - pri-
Alexander Nathan
15.00 Taking The Stage Deejay Tv di Edward L. Bernds.
10.00 Odeon 24: Yellow
ma parte” con 16.05 Lovetest 10.45 Odeon 24: Copertina
Etel. Regia di Danny 6.00 Coffee & Deejay 15.35 Fluke (Fantastico, 7.00 Shopping in Poltrona
Edward James Ol- 17.00 MTV News 11.15 Odeon 24: Col Baffo
Boyle. Weekend 1995) con Matthew 14.30 Festa in piazza
mos 17.05 HitList Italia alla scoperta di...
20.55 TGCom 9.30 Deejay Hits Modine, Nancy Tra- 18.00 Shopping in Poltrona
19.25 Life on Mars con 18.00 MTV News 12.00 Odeon 24:
21.00 Il genio della truffa 13.30 The Club vis. Regia di Carlo 20.00 Aspettando... Festa
John Simm 18.05 HitList Italia Safe Drive
(Commedia, 2003) 13.55 Deejay TG Carlei. in Piazza
19.45 L’Isola dei famosi - 19.00 MTV News 12.30 Odeon 24: Raider
con Nicolas Cage, Dieci cose che odio 14.00 Deejay Today 17.45 Viaggiando TV Odeon 24: 20.30 Festa in piazza
Riassunto 19.05 13.15
21.10 C’era una volta in Sam Rockwell. Regia di te (Commedia, Highlights 18.00 Village L’altra pagina 23.00 TL Motori
America (Drammati- di Ridley Scott. 1999) con Joseph 15.00 Deejay Hits 19.05 Sapori d’Autore 14.00 Odeon 24: Odeon 23.30 Film da definire
co, 1984) con Robert 22.56 L’avversario (Dram- Gordon-Levitt, Julia 15.55 Deejay TG 19.35 Manuel Shopping 1.00 Shopping in Poltrona
De Niro, James matico, 2002) con Stiles. Regia di Gil 16.00 50 Songs Weekend 20.10 The Black Stallion 18.00 Odeon 24: Samp TV
Woods. Regia di Daniel Auteuil. Re- Junger. 18.00 Rock Deejay - Only con Mickey Rooney 20.00 Processo al Gran
TelePadania
Sergio Leone. gia di Nicole Garcia. 21.00 MTV News Video 21.10 Exodus (Guerra, Premio 20.45 TG Nord in lingua
0.55 Underbelly “Dia- 1.04 Anica Flash 21.05 I soliti idioti. Con- 18.55 Deejay TG 1960) con Paul 21.30 Videocommunity lombarda
manti” “Il bacio di 1.07 C.S.I. “In alto e in dotto da Francesco 19.00 Deejay TVuole Newman, Eva Marie 22.55 Odeon 24: BAFF - 21.05 TG Nord Nazioni
Giuda” con Caroline basso” “Ricetta per Mandelli e Fabrizio “Best of” Saint. Regia di Otto Busto Arsizio Film 21.17 Da Nord a Nord
Craig omicidio” Biggio 20.00 The Club Preminger. Festival 21.58 L’angolo della mente
SPETTACOLI TV Domenica 4 aprile 2010 35
a cura di Giorgio Carbone
I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
Premium Cinema ore 21 Universal ore 21 Cinema Mania ore 21 Cinema 1 ore 22.45

Fortapàsc Harry ti presento Sally Traffic La pantera rosa 2


Storia vera di Giancarlo Siani, giornalista del Quando Harry (Billy Crystal) conosce la bel- Un magistrato USA (Michael Douglas) in- Steve Martin ancora nei panni dell’imbecil-
“Mattino” ucciso dalla camorra negli anni la Sally (Meg Ryan) ci prova subito. Ma ottie- traprende una crociata contro il traffico di lissimo ispettore Clouseau. Gli sceneggiatori
’80. Buon film civile attuale (purtroppo) an- ne qualcosa solo 10 anni dopo. Simpatica droga. Ignorando d’avere il tossico in casa. hanno predisposto un buon numero di gags,
che 20 anni dopo gli avvenimenti narrati. commediola con due attori ad hoc. Oscar del 2001. Molto meritato. ma il ricordo di Peter Sellers è troppo forte.

I FILM LO SPORT TELEFILM SHOW E DOCUMENTARI RAGAZZI


16.50 Hudson Hawk 8.30 Biliardo, Snooker China Open 20.00 La tata “Piedone di fata!” FL 18.35 Dimagrire con gusto UK SKU 17.10 Speciale Pasqua Cartoon
Con Bruce Willis SCM Pechino: finale (Diretta) ES 20.02 Miami Vice “Spiriti solitari” FR 19.00 Cambio vita... mi sposo SKU Network CN
17.00 La sposa fantasma 13.00 Ciclismo, Giro delle Fiandre 20.20 Zack e Cody sul ponte di co- 19.00 Top Gear “Episodio 5” D 17.20 Johnny Test NCK
Con Eva Longoria SCH 2010 (Diretta) ES mando “La linea del cambiamen- 19.00 I segreti della Croce 17.23 I Simpson “Impero mediatico
17.00 Lontano dal paradiso 13.12 Rubrica I Signori del Calcio to di data” DY “La tomba di Gesù” NGC Burns” “La paura fa novanta XV”F
Con Julianne Moore SCMa Paolo Rossi (Repl.) SP1 20.30 La tata “Una perla in taxi” FL 19.05 L’arte della guerra “Alessandro 18.16 American dad F
17.00 High School Musical 14.00 Rubrica Golf Highlights Open 20.45 Quelli dell’intervallo Cafè DY Magno, l’invincibile” THC 18.40 Teen Titans CN
Con Zac Efron DY de Andalucia (Repl.) SP3 21.00 Criminal Minds “Machismo” FC 20.00 David Letterman Show SKU 18.43 American dad F
17.10 L’uomo che pianse 14.13 Calcio, Scottish Premier League 21.00 Medium “Mia, per sempre” FL 20.00 Come è Fatto “Episodio 59” D 19.05 Ben 10: Forza Aliena CN
Con John Turturro MGM 2009/2010 30a giornata Hiber- 21.00 Get smart FR 20.00 La guerra dei Generali 19.30 The Batman CN
17.13 Pari e dispari nian - Celtic (Diretta) SP1 21.05 Lizzie McGuire DY “La battaglia di Kursk” NGC 19.55 Zatchbell CN
Con Terence Hill C 14.25 Rugby, Guinness Premiership 21.32 Get smart FR 20.05 A caccia di mostri 20.06 I Simpson “Scene di lotta di
17.20 Nick & Norah 2009/2010 London Wasps - 21.45 Fiore e Tinelli DY “Incubo bovino” THC classe a Springfield” F
Con Michael Cera SC1 London Irish (Diretta) SP2 21.51 Medium “La lunga attesa” FL 20.30 Come è Fatto “Episodio 61” D 20.20 Teen Titans CN
17.30 Madagascar 2 SCF 14.25 Studio di continuità RSP 21.53 Criminal Minds 20.55 Speciale “Tiger Woods” SKU 20.33 I Simpson “Bart la spia” F
18.40 Last action hero 14.30 Ciclismo, Giro delle Fiandre “Il prezzo dell’infedeltà” FC 21.00 America’s Next Top Model SKU 20.45 Le nuove avventure di
Con Arnold Schwarzenegger SCM 2010 (Diretta) RSP 22.00 Chiamatemi Giò “La lettera”DY 21.00 Incontri ai confini del mondo D Scooby Doo CN
18.45 Sex and the City 15.00 Olimpiadi, XXI Giochi Olimpici In- 22.05 La strana coppia 21.00 I segreti dello spazio con Bi- 21.00 I Simpson “Tutto è lecito in
Con Sarah Jessica Parker SCH vernali 2010 Sci Alpino: Slalom “L’orologio con dedica” FR gnami “Misurare l’universo” NGC guerra e in cucina” F
18.50 F.I.S.T. Speciale Maschile (Replica) SP3 22.10 Chiamatemi Giò 21.00 La storia dell’Universo 21.10 Shin-Chan CN
Con Rod Steiger MGM 16.00 Olimpiadi, Giochi Paralimpici In- “A destinazione” DY “Guerre spaziali” THC 21.27 I Simpson “A letto col nemico” F
18.55 Ricomincio da capo vernali 2010 Sci di fondo: 1Km 22.35 The Sleepover Club 21.55 Speciale “Video “Se fosse per 21.30 Spongebob NCK
Con Bill Murray SCMa Sprint maschile e femminile “Amicizia vera” DY sempre” di Biagio Antonacci” SKU 21.40 Gli amici immaginari di casa
19.10 Ponyo sulla scogliera SCF Sitting, Visually Impaired e 22.37 La strana coppia 22.00 Project Runway SKU Foster CN
19.13 Religiolus Standing (Replica) SP3 “Tra vent’anni a Central Park” FR 22.00 Il mondo segreto dei fuochi 21.50 Spongebob NCK
Con Bill Maher C 16.15 Basket, NCAA Prima semifinale 22.42 Cougar Town d’artificio NGC 21.54 I Simpson
19.15 La matassa Michigan S. - Butler (R) SP2
“La ragazza di Travis” FL 22.00 Hotel Ground Zero THC “Ultime notizie: Marge si ribella” F
Con Salvatore Ficarra SC1 16.15 Calcio, Premier League Birmin-
22.45 Criminal Minds 22.55 Effetto Nostradamus 22.05 Titeuf CN
20.00 I Muppet alla conquista di gham - Liverpool (Differita) SP1
“Segreti e bugie” FC “Il codice Newton” THC 22.20 Picchiarello NCK
Broadway 17.00 Calcio, Russian League Lokomo-
22.48 Dr. House “Posizione fetale” F 23.00 Come è Fatto “Episodio 61” D 22.21 I Simpson
Con Juliana Donald NCK tiv - Dinamo Mosca (Dir.) SP3
23.00 The Sleepover Club 23.00 Inside NGC “Bart: l’ometto di casa” F
21.00 Racconti Incantati 17.00 Equitazione Parigi: salto -
“Il musical” DY 23.30 Gnok Calcio Show - 22.30 Hero 108 CN
Con Adam Sandler SC1 Gran Premio (Replica) ES
23.00 Nurse Jackie SKU The Best SP1 22.50 Danny Phantom NCK
21.00 Traffic 17.45 Winter X Games (Repl.) SP2
Con Michael Douglas SCMa 18.00 Euro Calcio Show (Dir.) SP1
21.00 Shark Swarm 18.00 Pallavolo, Serie A1 maschile CANALI PREMIUM DIGITALE TERRESTRE
Con F. Murray Abraham SCM Modena - Macerata (Dir.) RSP
0.26 Mya Mag “Dirt” 22.56 Un gioco da ragazze (Drammati-
21.00 La più grande storia mai 18.30 Biliardo, Snooker China Open Joi 0.39 Greetings From the Shore (Com- co, 2008) con Chiara Chiti, Desi-
raccontata Pechino: finale (Replica) ES
19.13 The Mentalist “Sugo rosso” con media, 2007) con Paul Sorvino, ree Noferini. Regia di Matteo Ro-
Con Max Von Sydow MGM 18.45 Rugby, Super 14 2010 Hurrica-
Simon Baker Jay O. Sanders. Regia di Greg vere.
21.00 Indiana Jones e l’ultima nes - Crusaders (Replica) SP2 19.35 Backstage “Speciale The Menta- Chwerchak. 0.38 C’era una volta un gatto con Da-
crociata 18.58 Calcio, Liga Racing Santander - list” 2.38 Griffin and Phoenix (Commedia, niel Zillman
Con Harrison Ford SCF Real Madrid (Diretta) SP1 19.42 Work with Me “Il piccolo avvo- 2006) con Amanda Peet, Dermot 1.02 Albakiara (Commedia, 2008) con
21.00 Codice Homer 19.00 Tennis, ATP World Tour Masters cato di papà” Mulroney. Regia di Ed Stone. Laura Gigante, Davide Rossi. Re-
Con Sharon Stone C 2010 Miami: finale (Diretta) SP3 20.06 The Middle “Una super mamma gia di Stefano Salvati.
21.15 Un’estate al mare 20.00 Ciclismo, Settimana Ciclistica (ep. pilota)” “Tutto è possibile” Steel
Con Lino Banfi SCH Lombarda 4a tappa (Diff.) RSP con Patricia Heaton 18.15 Basic (Thriller, 2003) con John
Premium Calcio
22.40 Lo Squalo Bianco 20.30 Basket, NCAA Basketball West 21.00 Packed to the Rafters “Cambia- Travolta, Connie Nielsen. Regia 20.11 Highlights Uefa Europa League
Con Thorsten Kaye SCM Virginia - Duke (Replica) SP2 menti” “Il castello di carte” con di John McTiernan. 20.27 Magazine Champions League
22.45 La Pantera Rosa 2 20.30 Curling, Campionati del mondo Rebecca Gibney 20.00 Il prigioniero “Cambiamento di 21.00 Calcio, Serie A 2009/2010
Con Steve Martin SC1 maschili 2010 da Cortina d’Am- 22.36 V “Episodio pilota: Veniamo in personalità” con Patrick Mc- Inter - Bologna (Replica)
22.48 I tre giorni del Condor pezzo (Italia) Round Robin: pace” con Elizabeth Mitchell Goohan 22.47 Calcio, Serie A 2009/2010
Con Robert Redford C Svezia - Norvegia (Differita) ES 23.21 Ultra “Il primo contatto” 21.00 Big Bang Theory “La permeabi- Udinese - Juventus (Replica)
23.15 Cuccioli sulla neve 20.30 Pattinaggio su ghiaccio, ISU Eu- 23.34 V “Non c’è più niente di norma- lità della finanza” “La capacità 0.33 Fuori Campo
Con J. Belushi (voce di Bernie) SCF ropean Championships 2010 le” con Elizabeth Mitchell materna” con Johnny Galecki “13a giornata ritorno”
23.20 Step Up 2 (Highlights) RSP 0.15 Ultra “Il nemico” 21.50 10 (Commedia, 1979) con Dud- 1.00 Calcio, Serie A 2009/2010
Con Briana Evigan SCH 20.58 Calcio, Liga Atletico Madrid - 0.26 V “L’alba di un nuovo giorno” ley Moore, Julie Andrews. Regia Cagliari - Milan (Replica)
23.30 Donnie Darko Deportivo (Diretta) SP1 con Elizabeth Mitchell di Blake Edwards.
Con Jake Gyllenhaal SCMa 22.00 Basket, Serie A maschile Roma - 1.08 Ultra “Alieni tra noi” 23.55 Tripping the Rift “2001 idiozie Studio Universal
0.15 Dirt Montegranaro (Replica) SP3 1.18 V “Questo è solo l’inizio (ultimo nello spazio” “Eleggiamo il pre- 20.25 Alfred Hitchcock presents “Nel-
Con Julieta Ortiz MGM 22.00 MotorSport Ep. 6 (Repl.) SP2 ep.)” con Elizabeth Mitchell sidente” l’aria rarefatta”
1.59 Ultra “Comunicazione aliena” 0.45 Il prigioniero “Una mente per 21.00 Harry ti presento Sally (Comme-
0.25 Taking Chance 22.00 Motorsports Weekend ES
due corpi” “Lo straniero” dia, 1989) con Meg Ryan, Billy
Con Kevin Bacon SC1 22.10 Rubrica Ciclismo ES Mya 2.25 Distretto di Polizia 9 “Al posto Crystal. Regia di Rob Reiner.
0.40 Il riflesso dell’assassino 22.15 Boxe, Incontro Peso massimo
19.18 Sliding doors (Commedia, 1998) suo” “E’ già domani” 22.50 Bowfinger (Commedia, 1999)
Con Timothy Hutton SCM Adamek - Estrada (Differita) ES
con Gwyneth Paltrow, John Lin- con Steve Martin, Eddie Murphy.
0.49 L’elemento del crimine 22.30 Rugby Terzo tempo SP2
ch. Regia di Peter Howitt. Premium Cinema Regia di Frank Oz.
Con Michael Elphick C 23.00 Euro Calcio Show (Dir.) SP1
21.00 The Family Man (Commedia, 19.02 The corruptor - Indagine a China- 0.40 La signora ammazzatutti (Com-
LEGENDA HD Canale disponibile anche in alta definizione 2000) con Nicolas Cage, Téa town (Azione, 1999) con Yun-Fat media, 1993) con Kathleen Tur-
C Cult FL Fox Life
Leoni. Regia di Brett Ratner . Chow, Mark Wahlberg. Regia di ner, Sam Waterston. Regia di
SCH Sky Cinema Hits HD
CN Cartoon Network MGM Metro Goldwyn Mayer SCMa Sky Cinema Mania 23.08 Eastwick “Legittima difesa” con James Foley. John Waters.
D Discovery Channel HD NCK Nickelodeon SCM Sky Cinema Max HD Jaime Ray Newman 20.48 Polvere di stelle 2.15 Il mistero dell’acqua (Drammati-
ES Eurosport HD NGC National Geographic HD SP1 Sky Sport 1 HD 23.57 Hard “Quinto episodio” con Na- 21.00 Fortapàsc (Drammatico, 2008) co, 2000) con Catherine McCor-
DY Disney Channel RSP Rai Sport Più SP2-3 Sky Sport 2 HD - 3 HD
F - FR Fox HD - Fox Retro SC1 Sky Cinema 1 HD SKU Sky Uno
tacha Lindinger, Francois Vincen- con Libero De Rienzo, Valentina mack, Sean Penn. Regia di Kath-
FC Fox Crime HD SCF Sky Cinema Family THC The History Channel telli Lodovini. Regia di Marco Risi. rin Bigelow.
36 Domenica 4 aprile 2010 SPETTACOLI TV

a cura di Giorgio Carbone


I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
Raidue ore 21.05 Raiuno ore 21.10 Canale 5 ore 23.31 Rete 4 ore 23.25

Due Capri 3 Under suspicion Moll Flanders


Continuano le serate del lunedì con la for- All’undicesima puntata sembra finito il lungo Un avvocato è sospettato di aver ucciso due Moll (Robin Wright) è una bella del ’700 che do-
mula dell’incontro di una strana coppia di periodo di separazione tra Carolina (Bianca bambine. L’ambigua moglie lo mette ulterior- po una vita da sfigata fa fortuna in America. Nel
cantanti famosi. Stavolta a raccontarsi sono Guaccero) e Andrea (Gabriele Greco). La sag- mente nei guai. Gene Hackman grandioso, la romanzo di De Foe la Flanders era una grandis-
Laura Pausini (foto) e Tiziano Ferro. gia Isabella (Lucia Bosè) li ha fatti ritrovare. Bellucci grandiosamente cagna. sima porcellona. Qui è quasi illibata.

RAI UNO RAI DUE RAI TRE CANALE 5 ITALIA UNO RETE QUATTRO LA 7
6.45 Unomattina. Condotto 6.25 L'isola dei Famosi 7.30 TGR Buongiorno 6.00 Prima Pagina 6.15 Hot Properties "Un 6.35 Mediashopping 6.00 TGLa7 - Meteo -
da Michele Cucuzza, 6.55 Quasi le sette Regione 7.55 Traffico corpo da infarto" 7.05 Vita da strega Oroscopo - Traffico -
Eleonora Daniele 7.00 Cartoon Flakes 8.00 RAI News 24 Morning 7.57 Meteo 5 6.40 Cartoni animati "Una statua parlante" Informazione
10.00 Verdetto Finale. 9.30 Sorgente di vita Rubri- News 8.00 TG5 Mattina 8.40 Friends "Un pesce di 7.25 Magnum P.I. 7.30 I miserabili (Dramma-
Condotto da Veronica ca di vita e cultura 8.15 Cult Book "Venezia" 8.40 Dietro le quinte "Un nome Chandler" "Le "Il più brutto cane del- tico, 1958) con Jean
Maya ebraica 8.25 La Storia siamo noi paradiso per due" stranezze di Eddie" con le Hawaii" Gabin. Regia di Jean-
10.50 Appuntamento al Meteo 2 (all’interno) "I sepolti e i salvati" 8.45 Il re dei ladri (Avventu- Jennifer Aniston 8.52 Nouvelle France Paul Le Chanois.
cinema 10.00 TG2punto.it 9.25 FIGU ra, 2006) con Aaron 9.40 Blues Brothers - Il mito (Drammatico, 2004) 10.15 2' Un Libro
11.00 Occhio alla spesa. 11.00 I Fatti Vostri "Ospite: 9.35 Io Amleto (Commedia, Johnson, Jasper Harris. continua, 1998) con con Noémie Godin-Vi- 10.25 Matlock "Tentazione"
Condotto da Alessan- Cristina D'Avena" 1952) con Erminio Ma- Regia di Richard Claus. Dan Aykroyd, John gneau, David La Haye. "Il collezionista"
dro Di Pietro 13.00 TG2 Giorno cario, Franca Marzi. 11.00 Forum Goodman. Regia di Regia di Jean Beaudin. 12.30 TG La7 - Sport 7
11.25 Che tempo fa 13.30 TG2 Costume Regia di Giorgio Simo- 13.00 TG5 John Landis. 11.30 TG4 - Meteo 13.05 The District "Una stra-
11.30 TG1 e Società nelli . 13.39 Meteo 5 12.25 Studio Aperto - Meteo 12.00 Vie d'Italia notizie sul na malattia" con Jo-
12.00 La prova del cuoco. 13.50 Medicina 33 11.05 Ritratti 13.41 Beautiful 13.02 Studio Sport traffico nathan LaPaglia
Condotto da Elisa 14.00 Il fatto del giorno "Macario: Il comico ca- 14.12 Matrimonio per papà 2 13.40 Mr. Bean 12.02 Distretto di Polizia 3 14.05 Signori si nasce (Comi-
Isoardi 14.45 Italia sul due duto dalla luna" (Commedia, 2001) con 14.10 Last action hero "Minuti contati" con co, 1960) con Totò,
13.30 TG1 - TG1 Focus 16.10 La Signora del West 12.00 TG3 - Rai Sport Notizie Gregory Harrison, Hei- (Azione, 1993) con Ar- Claudia Pandolfi Peppino De Filippo.
14.00 TG1 Economia "L'offerta" - Meteo 3 di Lenhart. Regia di nold Schwarzenegger, 12.55 Un detective in corsia Regia di Mario Matto-
14.10 Bontà sua - Incontri tra 16.55 Cuore di mamma. 12.25 TG3 Shukran Mark Griffiths. Anthony Quinn. Regia "Il difficile mestiere del li.
contemporanei Condotto da Amadeus 12.45 Geo & Geo 16.00 L'uomo bicentenario di John McTiernan. dottore" con Dick Van 16.00 Atlantide storie di uo-
14.30 DA DA DA con Laura Tecce 13.10 Julia (Fantascienza, 1999) 16.40 Il bambino d'oro (Azio- Dyke mini e di mondi "Vag-
17.00 TG1 - Che tempo fa 18.05 TG2 Flash L.I.S. 14.00 TG Regione - Meteo - con Robin Williams, ne, 1986) con J.L. Rea- 13.50 Sessione pomeridiana: gio alla ricerca della
17.15 Toscana andata e ritor- 18.10 Rai TG Sport TG3 - Meteo 3 Sam Neill. Regia di te, Eddie Murphy. Re- il tribunale di Forum vera Atlantide".
no (Commedia, 2008) 18.30 TG2 14.50 TGR Leonardo - Nea- Chris Columbus. gia di Michael Ritchie . 15.15 Sentieri 18.00 Un povero ricco (Com-
con Sabine Postel, Pe- 18.50 L'isola dei Famosi. polis - TG3 Flash L.I.S. 18.50 Chi vuol essere 18.30 Studio Aperto - Meteo 15.30 Il grande sentiero (We- media, 1983) con Re-
ter Sattmann. Regia di Condotto da Rossano 15.15 La TV dei ragazzi milionario 19.00 Mr. Bean stern, 1964) con Dolo- nato Pozzetto, Ornella
Imogen Kimmel. Rubicondi 17.00 Cose dell'altro Geo 20.00 TG5 19.20 Mr. Crocodile Dundee res Del Rio, Richard Muti. Regia di Pasqua-
18.50 L'eredità 19.40 Squadra Speciale 17.50 Geo & Geo. Condotto 20.30 Meteo 5 III (Azione, 2001) con Widmark. Regia di le Festa Campanile.
20.00 TG1 Cobra 11 "Senza via da Sveva Sagramola 20.31 Striscia la Notizia - Paul Hogan, Linda John Ford. 20.00 TG La7
20.30 Soliti ignoti d'uscita" con Erdogan 18.10 Meteo 3 La voce dell'influenza. Kozlowski. Regia di Si- 18.55 TG4 - Meteo 20.30 Otto e mezzo
21.10 Capri - La terza stagio- Atalay 19.00 TG3 - TG Regione - Condotto da Ficarra e mon Wincer. 19.35 Tempesta d'amore "Cosa accade quando
ne "Undicesima punta- 20.30 TG2 - 20.30 TG Regione Meteo Picone 21.10 M&M - Matricole & 20.30 Walker Texas Ranger "ai comandi" c'è una
ta" con Bianca Guacce- 21.05 Dal Teatro Camploy di 20.00 Blob 21.11 R.I.S. Roma - Delitti Meteore "Ospiti Anto- "La pillola del diavolo" donna?"
ro, Gabriele Greco Verona DUE: Laura 20.15 Un posto al sole imperfetti "Vendicatri- nella Elia, Francesca con Chuck Norris 21.10 L'Infedele "La Lega
23.00 TG1 Pausini e Tiziano Ferro 21.05 TG3 ce" "Chi ha ucciso Bab- Lodo, Ludmilla Rad- 21.10 Ritorno alla natura. conquista il comando
23.05 Porta a Porta. Condot- INSIEME 21.10 Chi l'ha visto? "Gli svi- bo Natale?" con Euridi- chenko, Tina Charlles, I Condotto da Umberto del Nord, sconfigge il
to da Bruno Vespa 23.25 TG2 - TG2 Punto luppi del caso di Elisa ce Axen Turbolenti, Ciccio Gra- Pellizzari PD e sottrae spazio
0.40 TG1 Notte - TG1 Focus di vista Claps". Condotto da 23.31 Under Suspicion (Thril- ziani e Gianni Drudi". 23.20 I bellissimi di Rete 4 persino a Berlusconi. Il
1.10 Che tempo fa 23.40 La Storia siamo noi Federica Sciarelli ler, 2000) con Gene Condotto da Nicola 23.25 Moll Flanders (Dram- partito della Tradizione
1.15 Appuntamento al "Riccardo Rossi - 23.05 Replay Hackman, Morgan Savino, Juliana Morei- matico, 1996) con Ro- è la destra del futu-
cinema Roma Caput Risus" 0.00 TG3 Notte - Meteo 3 - Freeman. Regia di ra con la partecipazio- bin Wright Penn, Mor- ro?". Condotto da Gad
1.20 Sottovoce 0.40 Secondo Canale TG Regione Stephen Hopkins. ne di Dj Angelo gan Freeman. Regia di Lerner
1.50 Rewind la Tv a grande 1.05 Protestantesimo 0.15 Appuntamento al 1.30 TG5 - Notte 0.30 Poker1mania Pen Densham. 23.40 Il miglio verde "Prima
richiesta "Visioni Priva- 1.35 Almanacco cinema 1.59 Meteo 5 1.30 KickBoxing Superstar 1.35 TG4 Rassegna Stampa puntata: la storia di
te Salvatore Accardo" 1.40 Meteo 2 0.25 Fuori orario. Cose 2.00 Striscia la Notizia - 2.45 24 "Stagione 6: dalle 1.46 Vivere meglio. Con- Kevin Scott Varga" (R)
2.20 Rainotte 1.45 Appuntamento al (mai) viste "Lo spazio La voce dell'influenza 11.00 alle 12.00" con dotto da Fabrizio Trec- 0.40 TG La7
2.21 SuperStar cinema risorge" (Replica) Kiefer Sutherland ca (Replica) 1.00 Prossima Fermata

LE ALTRE EMITTENTI MTV Deejay Tv 7 Gold 12.25 Odeon 24: 13.45 Speciale Sport
Videocommunity 14.30 Shopping in Poltrona
2.00 The Dead Zone 7.00 News 6.00 Coffee & Deejay 7.50 TG7 12.30 Odeon 24: 18.00 Io tubo
Rai 4 "Episodio pilota: Ri- 7.05 Biorhythm 9.30 Deejay Hits 12.30 TG7 - TG7 Sport Odeon24 News 19.15 Speciale TGL - Sport
17.25 L'Isola dei famosi torno al presente" 9.00 America's Best 13.15 The Club 14.05 Viaggiando TV 13.00 Odeon 24: Con i 20.30 Iceberg - Frammenti
Plus con Anthony Mi- Dance Crew 13.45 Via Massena 14.20 Pomeriggio con piedi per terra 22.30 In caso di disgrazia -
18.50 The Dead Zone "Epi- chael Hall 10.00 Only Hits 13.55 Deejay TG Casalotto 13.40 Odeon 24: La cliente (Dramma-
sodio pilota: Ritorno 12.00 Lovetest 14.00 Deejay Hits 18.00 Ai confini dell'Arizona Videocommunity tico, 1998) con Gé-
al presente" con Iris 13.05 Teen Cribs 14.30 M2.0 19.00 TG7 - TG7 Sport 14.10 Odeon 24: rard Lanvin. Regia di
Anthony Michael 13.30 Peak Season 15.00 Deejay TVuole 20.00 Casalotto Odeon24 News Pierre Jolivet.
Hall 19.16 I Soprano 14.05 Scrubs 15.30 50 Songs 20.30 TG7 Sport 15.25 Odeon 24:
19.40 Streghe "Per il bene "Confessioni" 15.00 MTV News 16.55 Deejay TG 21.10 La grande conquista Videocommunity Antenna 3
o per il male? - pri- 20.10 C.S.I. "Tutto per il 15.05 My TRL Video 17.00 Rock Deejay (Avventura, 1947) 15.30 Odeon 24: 7.00 Speciale Sport
ma parte" con Holly nostro Paese" 16.00 Madonna Sticky and 18.00 The Flow con John Wayne, La- Odeon Shopping 8.00 Telemattina
Marie Combs 20.53 TGCom - TGCom Sweet - Live from 19.00 Friday raine Day. Regia di 18.00 Odeon 24: Samp TV 9.00 Shopping in Poltrona
20.30 L'Isola dei famosi Cinema e dintorni Buenos Aires 19.30 The Player Richard Wallace. 20.00 Italia oh! 12.04 Antennatre graffiti -
Plus 21.03 In principio erano le 18.30 Lovetest 20.00 Deejay TVuole 23.25 CNR TV News 20.30 Con i piedi per terra Il meglio di...
21.10 Detention - Duro a mutande (Comme- 19.05 Teen Cribs 20.30 Deejay TG
21.15 Rebus, questioni di 13.00 Shopping in Poltrona
morire (Azione, dia, 1999) con Stefa- 19.30 Disaster Date 20.35 Nientology Odeon conoscenza 18.30 Io tubo
2003) con Dolph nia Rocca, Monica 20.00 MTV News "Il meglio diL"
8.15 Odeon 24: Skionline tv 22.30 Missione relitti 19.00 Speciale Sport
Lundgren, Alex Kar- 20.05 Scrubs "I miei cami- 21.15 Deejay Today
Scattini. Regia di 9.00 Odeon 24: Safe Drive 22.55 Videocommunity 19.45 Io tubo
zis. Regia di Sidney ci" "Il mio pessimo 21.45 Via Massena
Anna Negri. 9.25 Odeon 24: 23.00 L'altra pagina 20.30 Speciale Sport
J. Furie. motivo" 22.00 Deejay chiama Italia
22.50 Underbelly "Conti in 22.36 Come sono buoni i 21.00 Jersey Shore "Remix" Videocommunity 0.00 Io tubo
sospeso" "Spirito di bianchi! (Grottesco, 22.00 Nitro Circus 0.00 Almost true - L'altra 9.30 Odeon 24: Con i
Telelombardia
corpo" 1988) con Maru- 22.30 South Park storia del rock piedi per terra 7.00 Tuttaunaltramusica TelePadania
0.20 The Blade (Azione, schka Detmers, Mi- 23.30 Speciale MTV News 1.00 The Club 10.15 Odeon 24: 9.15 Dodici minuti utili 21.15 Da Nord a Nord
1995) con Vincent chele Placido. Regia 0.00 Paris Hilton's My 2.00 The Flow - Only Videocommunity 9.30 Shopping in Poltrona 21.25 Pubblicità
Zhao, Moses Chan. di Marco Ferreri. New BFF (Best Video 11.45 Odeon 24: Col Baffo 13.03 Pillole di 21.28 Da Nord a Nord
Regia di Tsui Hark. 0.14 Anica Flash - TGCom friend forever) 3.00 Deejay Night alla scoperta di... Tuttaunaltramusica 21.55 Pubblicità
SPETTACOLI TV Domenica 4 aprile 2010 37
a cura di Giorgio Carbone
I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
Universal ore 21.25 Cinema 1 ore 21.02 Cinema 1 ore 23.25 Universal ore 24

La finestra sul cortile Angeli e demoni Milk Tutti gli uomini del presidente
Alfred Hitchcock d’annata. Un fotoreporter Seguito (che nell’originale era un prequel) Sean Penn colse un meritato Oscar in questa Rievocazione del caso Watergate che costò a
colla gamba rotta passa il tempo a spiare i vi- del “Codice da Vinci”. Hanks stavolta è in rievocazione della vita (da checca) e della Richard Nixon la presidenza degli USA. Un
cini. Tra loro è un omicida. Colla faccia di Ja- caccia di un assassino di cardinali. Migliore morte (da martire) di Milk, politico Usa as- film corretto, civile, professionalmente inec-
mes Stewart un guardone diventa un eroe. del “Da Vinci” (qui almeno la tensione c’è). sassinato da un rivale omofobo. cepibile. Ma non molto coinvolgente.

I FILM LO SPORT TELEFILM SHOW E DOCUMENTARI RAGAZZI


17.15 La Duchessa 8.45 Curling, Campionati del mondo 20.00 Teen Angels CN 18.00 A caccia di mostri THC 16.35 Shin-Chan CN
Con Keira Knightley SCMa maschili Round Robin: Francia 20.07 N.C.I.S. "Il giorno del giudizio - 18.05 Speciale "Tiger Woods" SKU 17.00 Le tenebrose avventure di
17.20 Timeline - Germania (Diretta) ES prima parte" FC 18.10 Top Chef (Replica) SKU Billy & Mandy CN
Con Paul Walker SCM 13.00 Curling, Campionati del mondo 20.15 Il mondo di Patty DY 18.30 Effetto Rallenty D 17.20 Spongebob NCK
17.20 Taking Chance maschili Round Robin: Germa- 20.20 ICarly NCK 19.00 Come è Fatto D 17.32 I Simpson "La bacheca della se-
Con Kevin Bacon SC1 nia - Svizzera (Diretta) ES 20.26 I Jefferson FR 19.00 Megastrutture giganti rie I Simpson" F
17.34 Religiolus - Vedere per 14.45 Rubrica Sportabilia RSP 20.30 La tata "Ponte" NGC 17.50 Spongebob NCK
credere 15.00 Rubrica Serie A Review SP1 "E' bella ma porta iella" FL 19.00 In principio era la Terra 18.00 Futurama "Il gioco del 'se fossi'" F
Con Bill Maher C 15.30 Rugby Terzo tempo (Repl.) SP2 20.42 La vita secondo Jim "La terra dei laghi" THC 18.20 Bakugan CN
17.45 Full Monty 15.30 Calcio, Serie D Torneo delle Re- "Un atto di coraggio" F 19.30 Come è Fatto D 18.27 I Simpson "Il safari dei Simpson"F
Con Tom Wilkinson SCH gioni Finale Juniores (Dir.) RSP 21.00 The Guardian "Credici" FC 20.00 David Letterman Show SKU 18.45 Teen Titans CN
17.55 Kung Fu Panda SCF 16.00 Sollevamento pesi, Campionato 21.00 Medium "La lunga attesa" FL 20.00 Top Gear "Episodio 8" D 18.55 American dad
18.45 Disastro A Hollywood Europeo 2010 da Minsk (Bielorus- 21.00 Mission Impossible 20.00 Indagini ad alta quota "A.T. L'alieno terrestre" F
Con Robert De Niro SC1 sia) Donne 48kg (Diretta) ES "La squadra della morte" FR "Il jet scomparso" NGC 19.10 Ben 10: Forza Aliena CN
19.10 High Spirits 16.00 Rugby, Guinness Premiership 21.10 Lie to Me "Control Factor" F 20.00 La guerra del generale Patton 19.35 The Batman CN
Con Peter O’Toole SCMa 2009/2010 London Wasps - 21.55 The Guardian "Lo sfondamento in Belgio" THC 19.48 I Simpson
19.10 Omicidio al neon per London Irish (Sintesi) SP2 "Che Dio ci aiuti" FC 21.00 Gnok Calcio Show SKU "Vado a Osannalandia" "Il centro
l'ispettore Tibbs 16.00 Basket, NCAA Basketball Michi- 21.55 Ghost Whisperer 21.00 Ingegneria estrema Asia dell'infanzia di Homer" F
Con Sidney Poitier MGM gan State - Butler (Replica) SP3 "Il patto del Diavolo" FL "L'aeroporto Changi" D 20.45 I pinguini di Madagascar NCK
19.17 L'orchestra di Piazza Vittorio C 17.00 XXI Giochi Olimpici Invernali 22.00 Mission Impossible FR 21.00 Ai confini della scienza 20.50 Le nuove avventure di
19.25 Romantici equivoci Pattinaggio di Figura: Coppie 22.00 Nurse Jackie - Terapia d'urto "La macchina del tempo" NGC Scooby Doo CN
Con Jennifer Aniston SCH programma libero (Sintesi) SP2 "Ep. 7: L'uomo accoltellato" SKU 21.00 Speciale Sindone: le ultime 21.10 Spongebob NCK
19.25 Babylon A.D. 17.30 Pallavolo, Serie A1 F Villa Corte- 22.04 Glee "La televendita" F verità THC 21.15 Shin-Chan CN
Con Vin Diesel SCM se - Busto Arsizio (Sintesi) SP3 22.30 Nurse Jackie - Terapia d'urto 21.55 Speciale "Tiger Woods" SKU 21.30 Spongebob NCK
19.35 L'era glaciale SCF 17.30 Studio di continuità RSP "Ep. 8: Pupille sospette" SKU 22.00 Come è Fatto D 21.40 Gli amici immaginari di
21.00 Shark Attack 3 18.00 Rubrica Eurogoals ES 22.40 Fiore e Tinelli "L'evaso" DY 22.00 Riparazioni impossibili NGC casa Foster CN
Con John Barrowman SCM 18.00 Basket, Serie A maschile Roma - NCK
22.46 Law & Order 22.00 Speciale Sindone: Ipotesi 21.55 Spongebob
Montegranaro (Sintesi) SP2
21.00 A proposito della notte "La presa che addormenta" FC Leonardo THC 22.05 Titeuf CN
18.00 Pallavolo, Serie A1 maschile
scorsa... 22.56 Dr. House "Bambini precoci" F 22.30 Come è Fatto D 22.25 Johnny Test NCK
Piacenza - Cuneo (Diretta) RSP
Con Rob Lowe SCMa 23.00 I Jefferson FR 22.45 Reparto Maternità - 22.30 Hero 108 CN
18.30 Calcio, Liga 2009/2010 Barcel-
21.00 I cavalieri dalle lunghe 23.05 The Sleepover Club Bologna FL 22.50 Avatar NCK
lona - A. Bilbao (Replica) SP3
ombre "Invasione dal passato" DY 23.00 David Letterman Show 22.55 I Fantastici 4 CN
18.45 Champions Club ES
Con Robert Carradine MGM 23.20 My Spy Family CN (Replica) SKU 23.20 Mix Master NCK
19.00 Preview Champions (Repl.) SP1
21.00 Indiana Jones e il Regno del
19.00 Wrestling WWE Domestic
Teschio di Cristallo
Con Harrison Ford SCF
Smackdown (Repl.) SP2 CANALI PREMIUM DIGITALE TERRESTRE
19.30 Rubrica Numeri Serie A SP1
21.00 Chi trova un amico trova 0.29 Bionic Woman "Non disturbare" 1.37 Cielo d'ottobre (Biografico,
un tesoro
20.00 Rubrica Mondo Gol SP1 Joi con Michelle Ryan 1999) con Jake Gyllenhaal, Chris
20.15 Calcio, Calcio Da definire ES
Con Bud Spencer C 19.30 Detective Monk "Il sig. Monk e la 1.15 The Family Man (Commedia, Cooper. Regia di Joe Johnston.
20.30 Il favoloso mondo degli Az-
21.02 Prima visione Angeli e Demoni festa a sorpresa" con Tony 2000) con Nicolas Cage, Téa 3.30 The Blues Brothers (Commedia,
zurri (Replica) SP3 Shalhoub Leoni. Regia di Brett Ratner . 1980) con Dan Aykroyd, John
Con Tom Hanks SC1 20.30 Basket, Serie A femminile
21.10 Alice Upside Down 20.15 Cold Case "L'infiltrato" con Belushi. Regia di John Landis.
Con Alyson Stoner DY
Faenza - Schio (Diretta) RSP Kathryn Morris Steel
21.15 Jumper
20.45 Rubrica Clash Time ES 21.00 La matassa (Commedia, 2009) 18.10 Distretto di Polizia 9 "Al posto
Premium Calcio
20.50 Rubrica Watts ES con Salvatore Ficarra, Valentino
Con Hayden Christensen SCH suo" "E' già domani" con Simone 19.36 Fuori Campo
21.00 Calcio, Premier League Manche- Picone. Regia di Giambattista Corrente "13a giornata ritorno"
22.40 Open Water ster Utd - Chelsea (Replica) SP1 Avellino, Salvatore Ficarra, Va- 20.10 The West Wing - Tutti gli uomini 20.02 Magazine Champions League
Con Blanchard Ryan SCM 21.00 This week on WWE ES lentino Picone.
22.40 Il pozzo e il pendolo del Presidente "Lo spot negativo 20.34 Serie A Highlights
21.00 Basket, NCAA Basketball Michi- 22.40 Law & Order - Unità Speciale "In- (The al Smith dinner)" con Alli- "13a giornata ritorno"
Con Lance Henriksen MGM gan State - Butler (Replica) SP2 stabile" "Zucchero" con Chri- son Janney 21.00 Manchester City TV
22.50 Water Horse 21.00 Tennis, ATP Miami finale: stopher Meloni 21.00 Heroes "Inchiostro" con Milo 22.44 Serie A Highlights
Con Emily Watson SCH Andy Roddick - Tomas 0.14 The District "Patto tra gentiluo- Ventimiglia "13a giornata ritorno"
22.52 Il furore della Cina colpisce Berdych (Replica) SP3 mini" con Jonathan LaPaglia 21.50 Smallville "Il ritorno del giocatto- 23.26 Calcio, Serie A 2009/2010
ancora 21.30 Rubrica Clash Time ES 1.01 Il passato è una terra straniera laio" con Tom Welling Inter - Bologna (Replica)
Con Bruce Lee C 21.35 Pro Wrestling Vintage Collec- (Drammatico, 2008) con Elio 22.40 Matrix (Fantascienza, 1999) con 1.12 Fuori Campo
23.05 The Orphanage tion - T. Ted Dibiase (Usa) - Germano, Michele Riondino. Re- Keanu Reeves, Laurence Fishbur- "13a giornata ritorno"
Con Belén Rueda SCMa Undertaker (Usa) ES gia di Daniele Vicari. ne. Regia di Larry Wachowski,
23.10 Piacere Dave 22.15 Rubrica Rubrica Lega Pro RSP 3.03 Detective Monk "Il sig. Monk e Andy Wachowski. Studio Universal
Con Eddie Murphy SCF 22.30 Rubrica Clash Time ES la terapia di gruppo" con Tony 0.55 4400 "Sogno premonitore" con 18.35 I vicini di casa (Commedia, 1981)
23.25 Milk 22.30 Poker, European Poker Tour Shalhoub Patrick Flueger con Dan Aykroyd, John Belushi.
Con Sean Penn SC1 Episodio 1 (Replica) SP2 1.45 I Viaggiatori "Dinosauri" con Regia di John G. Avildsen.
0.05 Starship Troopers
Mya Jerry O‚Connell 20.25 Alfred Hitchcock presents
22.35 Rubrica Clash Time ES
Con Casper Van Dien SCM 22.40 Sollevamento pesi, Campionato 18.27 Gli ostacoli del cuore (Drammati- "Non tornare viva"
0.05 I maghi del terrore co, 2009) con Pierce Brosnan, Premium Cinema 21.00 Speciale Hitchcock presenta
Europeo 2010 da Minsk (Bielorus-
Con William Baskin MGM sia) Uomini 56kg (Differita) ES Susan Sarandon. Regia di Shana 19.38 Scooby-Doo and the Goblin King (Documentario, 2005)
0.36 Il ragazzo del pony express 23.00 (E' sempre) Calciomercato Feste. (Animazione, 2008) Regia di Joe 21.25 La finestra sul cortile (Giallo,
Con Jerry Calà C (Diretta) SP1 20.10 Close to home "Il professore" con Sichta. 1954) con James Stewart, Grace
Jennifer Finnigan 21.00 L'altra sporca ultima meta (Com- Kelly. Regia di Alfred Hitchcock.
LEGENDA HD Canale disponibile anche in alta definizione 21.00 Eastwick "Il vicino di casa" "Il re- media, 2005) con Adam Sandler, 0.00 Tutti gli uomini del presidente
C Cult FL Fox Life
divivo" con Jaime Ray Newman Chris Rock. Regia di Peter Segal. (Drammatico, 1976) con Dustin
SCH Sky Cinema Hits HD
CN Cartoon Network MGM Metro Goldwyn Mayer SCMa Sky Cinema Mania 22.34 Lezioni di cioccolato (Commedia, 22.59 La verità è che non gli piaci ab- Hoffman, Robert Redford. Regia
D Discovery Channel HD NCK Nickelodeon SCM Sky Cinema Max HD 2007) con Luca Argentero, Vio- bastanza (Commedia, 2009) con di Alan J. Pakula.
ES Eurosport HD NGC National Geographic HD SP1 Sky Sport 1 HD lante Placido. Regia di Claudio Ben Affleck, Jennifer Aniston. 2.15 Hammett - Indagine a Chinatown
DY Disney Channel RSP Rai Sport Più SP2-3 Sky Sport 2 HD - 3 HD
F - FR Fox HD - Fox Retro SC1 Sky Cinema 1 HD SKU Sky Uno
Cupellini. Regia di Ken Kwapis. (Poliziesco, 1982) con Frederic
FC Fox Crime HD SCF Sky Cinema Family THC The History Channel 0.13 Arret demandé 1.13 Il Paese dei Balocchi con J.Jager Forrest. Regia di Wim Wenders.
38 Domenica 4 aprile 2010
Domenica 4 aprile 2010 39
@ commenta su www.libero-news.it

::: Sport VOLLEY Foppapedretti da urlo


È in finale di Champions femminile
La Foppapedretti Bergamo si è qualificata per la finale
della Champions League di pallavolo donne battendo
nella semifinale di ieri l’Asystel Novara per 3-1
(25-20, 21-25, 25-19, 25-15). Miglior marcatrice per
Bergamo è stata Ortolani, con 16 punti. L’altra fi-
BUNDESLIGA Schalke battuto, Bayern in testa PRO SESTO FALLITA Ultras contro le aziende nalista uscirà dalla seconda sfida di questa “Final
Four”continentale, in corso di svolgimento a Cannes,
Il Bayern Monaco vince la sfida-scudetto contro lo Schalke e torna al Dopo il fallimento della Pro Sesto, i tifosi di Sesto San Giovanni protestano tra le francesi padrone di casa e la squadra turca del
comando della classifica della Bundesliga. A Gelsenkirchen, i bavaresi contro le aziende locali che non hanno voluto impegnarsi per il sal- Fenerbahce. Per la Foppapedretti è la seconda finale
vincono 2-1 grazie ai gol nel primo tempo di Ribery e Mueller. Inutile vataggio della società. Il fallimento della squadra di calcio professionistica consecutiva dopo la vittoria dello scorso anno.
la rete di Kuranyi al 31'. Bayern a +1 a cinque giornate dalla fine. (Seconda divisione) è stato decretato mercoledì dal Tribunale di Monza.

Lassù è festa
per tutti
La nuova Calciopoli
Le telefonate
non sono illegali
Ma neppure finite
::: FABRIZIO BIASIN
 Settimana scorsa i 70 anni della su-
perba Mina, che nel ’66 cantava “Se telefo-
nando”e non sapeva... Non poteva sapere.
Inter, Roma e Milan vincono, danno spettacolo e tengono viva la lotta
Quaranta e passa anni dopo il terrore cor- scudetto, ma i veri esami arriveranno la prossima giornata. Intanto
re sul filo. Del telefono appunto.
Succede che nella settimana più calda prosegue il dramma Juve: per i bianconeri una Pasqua da dimenticare
del calcio italiano da quattro anni a que-
sta parte, un signore di
nome Luciano Moggi gliari sono squadre che non hanno ci credono davvero, visto che
provi a difendersi più nessuno stimolo (ma i bolo- ogni sfida è da infarto e anche
dall’accusa di essere sta- gnesi dovrebbero iniziare a guar- al Cagliari hanno regalato un’in-
to l’unico manovratore darsi alle spalle: le quattro sconfitte finità di palle gol che qualche mese
del pallone negli anni di fila stanno facendo riavvicinare fa, quando il club di Cellino non era
bui del calcio. Si compra pericolosamente la zona retroces- ancora tranquillamente sistemato
- pagandolo profuma- sione) e che da quando hanno rag- a metà classifica, non sarebbero C’È CHI RIDE
.
tamente (25 mila euro) - giunto - o sono arrivate vicinissimo stato certe sprecate. E CHI SOFFRE
un faldone colmo di in- - gli obiettivi stagionali stanno re-
tercettazioni (171mila) e galando punti e soddisfazioni a tut- TEST FIORENTINA Nel fotomontaggio, da si-
dà incarico ai suoi di ti. Senza distinzione alcuna, natu- Inter, Roma e Milan, 66, 65 e 63 nistra, Thiago Motta, Vu-
“sbobinare”. «Ascoltate ascoltate e capire- ::: ALESSANDRO DELL’ORTO ralmente. Davvero credevate che punti. E settimana prossima, final- cinic e Borriello. Nel ton-
te...» ha pensato. Aveva ragione lui. MILANO potessero impensierire le tre là da- mente, sì che il campionato sarà do, uno sconsolato Ales-
E, dunque, mentre da qualche parte vanti? Macché. L’Inter contro il Bo- spettacolare. Sì che ci si divertirà sandro Del Piero (Ansa,
dell’universo c’è chi pian piano trascrive  Inter, Roma e Milan - elenca- logna non ha mai rischiato, ha trot- un po’ di più. Perché il programma LaPresse)
telefonate del 2004-05, accantonate senza te in rigoroso ordine di classifica - terellato e ha chiuso la facile sfida prevede Fiorentina-Inter e la squa-
motivo, noialtri giornalisti ci accapiglia- hanno vinto e la tentazione e di è senza affanni, trascinata dall’im- dra di Mourinho, reduce dalla
mo per pubblicare qualche stralcio. Vien pensare che questo campionato sia prevedibile vivacità in zona gol di Champions, dovrà dimostrare di ieri che ha regalato esaltazione solo
fuori che tutti i dirigenti del calcio parla- proprio bello. Finalmente equili- Thiago Motta. La Roma, che a Bari essersi davvero ripigliata. La Roma alla Samp. Occhio ai blucerchiati
vano con designatori, arbitri e compagnia brato, adrenalina e sfide a distanza, aveva l’impegno più difficile, ha giocherà in casa contro l’Atalanta che sembrano usciti dal letargo:
briscola (quasi tutti: il patron del Chievo tensione. Emozione. Mourinho fa corso qualche pericolo, vero, ma che ora che è tornata a sperare nel con il successo di Chievo hanno
Campedelli, settimo classificato nel 2006, pace con Balotelli e l’attaccante se- alla fine non ha dovuto fare chissà miracolo salvezza non molla nien- agganciato il Palermo e sono in
per esempio no. E magari meriterebbe gna; Ranieri lancia il tanto atteso quale miracolo per portarsi via da te. Il Milan ospiterà il Catania che è piena zona Champions.
quello scudetto insieme alla Roma, se- tridente e Totti-Toni-Vucinic con- Bari i tre punti. E il Milan? I rosso- tranquillo, ma gasato dalla vittoria
sta...). Dice: ma nessuno faceva come fezionano il gol vittoria; Leonardo neri restano agganciati al treno del derby. Insomma, una giornata LA SUPER ATALANTA
Moggi. In attesa che anche questa tesi ven- promuove Huntelaar e Huntelaar scudetto e se la ridono. E chissà se vera e non una farsa come quella di Se davanti c’è da aspettare, die-
ga smontata, ci permettiamo di dire che - è inventa un eurogol. Che sballo, che tro c’è da divertirsi. La vittoria
vero - i contenuti sono importanti, ma se favola, quasi quasi sembra di essere dell’Atalanta ha stravolto tutta la
con i designatori non si poteva parlare l’il- di fronte al torneo più bello del ::: I NUMERI DELLA 32ESIMA GIORNATA coda. I nerazzurri - terzo successo
lecito c’è e tutti devono pagare. mondo. O no? in casa - hanno eliminato il Siena
E poi, se anche Moratti è immacolato e
in una telefonata dice a Bergamo in ver- TROPPO FACILE COSÌ 6
Le giornate che mancano alla fi-
22
I risultati utili di fila della Roma.
(ormai spacciato come il Livorno) e
si sono riportati in gioco mettendo
sione “venditore di arbitri” (pre Inter-Bo- No. Quella che frettolosamente paura a Bologna, Lazio e Udinese
ne della serie A, il 16 maggio.
logna di Coppa Italia) «Mandi chi crede», archiviamo come la giornata che ieri ha comunque abbattuto
la domanda è un’altra: perché ai neraz-
zurri si offre il fischietto preferito e agli
dell’equilibrio e dello spettacolo
per la corsa scudetto, in realtà è 1993 133
Le partite consecutive senza
(grazie a un gioco spettacolo) una
Juve frastornata ma paradossal-
emiliani no? Chi sono, i figli della serva? una giornata moscia perché i suc- L’anno di nascita di Richmond sconfitte di Mourinho, in casa, mente ancora in corsa per la
Buona Pasqua e buone intercettazioni cessi delle tre big sono banali. Pre- Boakye, baby talento ghanese nei campionati e nelle coppe na- Champions. Laggiù sì che il cam-
a tutti... vedibili. Senza valore contro avver- del Genoa: per lui, ieri, esordio in zionali fra Portogallo, Inghilterra pionato ci sta regalando adrenalina
sari appagati. Bologna, Bari e Ca- A, gol e lacrime di gioia. e Italia. in attesa della volatona scudetto.
40 Domenica 4 aprile 2010 SPORT
@ commenta su www.libero-news.it

Tavano pareggia all’87’ GENOA-LIVORNO 1-1


RETI: 5' st Boyake, 42' st Tavano.
GENOA (3-4-3): Amelia 5; Sokratis 6.5, Moretti 6, Criscito 6.5; Mesto 5.5,
Il 16enne Boakye Milanetto 5.5, Rossi 6, Fatic 4.5; Palacio 6.5 (9' st Zapater sv), Suazo sv
(11' pt Boakye 7, 36' st Lazarevic sv), Palladino 5.5. All. Gasperini.
non basta al Genoa LIVORNO (3-5-2): Rubinho; Rivas, Diniz, Pieri; Knezevic,
Raimondi, Moro (25' st Bellucci), Mozart, Prutsch (5' st Ber-

Col Livorno 1-1 gvold); Lucarelli (12' st Danilevicius), Tavano. All. Cosmi.
NOTE: ammoniti Amelia, Bellucci, Criscito, Mozart, Boakye.

L’INTER TIENE TESTA


L’amico
ritrovato
Pagelle
Milito strepitoso
Di Vaio non si vede
INTER (4-3-3)

::: J. CESAR 6: una bella uscita su Di Vaio (in fuorigioco).


Poi si becca solo tanta acqua.
::: SANTON 5.5: torna titolare per necessità ma non è al
meglio e la sua scarsa prestazione lo dimostra.
::: CORDOBA 6.5:grintoso capitano al posto di Zanetti.
::: SAMUEL 6.5:mastino, in mezzo a lui e Cordoba Di Vaio
non la vede mai.
I nerazzurri rimaneggiati superano agevolmente il Bologna e mantengono la vetta:
::: CHIVU 7: primo tempo a spingere, secondo in efficacis-
sima copertura senza sbavature..
decidono Thiago Motta (doppietta) e Balotelli, che gioca un’ottima partita e fa pace
::: STANKOVIC 7:la partita con il Cska per lui non è ancora con San Siro. Ora “l’operazione Mosca” per centrare la semifinale di Champions
finita: stessa qualità e rabbia degli ultimi venti minuti di mer-
coledì scorso.
::: CAMBIASSO 7: onnipresente (dal 42’st Khrin sv). ::: TOMMASO LORENZINI squadra per il riscaldamento tanti ritorno di Champions a Mosca. Brivido al 41’, quando Santon
::: THIAGO MOTTA 7.5: i due gol sono pezzi di bravura: MILANO applausi per tutti, compreso l’ex Ma alla fine sarà il centrocampo va a vuoto di testa su corner e Bu-
stop in corsa e collo sinistro a sfruttare il terreno infido. Gran- ribelle, in campo dopo sei partite interista a decidere il match: Stan- scé ha il tempo di stoppare e cal-
de contributo.  «Cuore, testa, muscoli... da passate fra bar, locali e tribune. kovic, Cambiasso e Thiago Motta ciare: male, per fortuna del “Bam-
::: PANDEV 5.5:corre come un keniota e tocca un milione anni sognavamo un gruppo così!!! pressano, rompono il gioco, recu- bino”. Risposta di Balotelli al 42’:
di palloni ma ha perso la strada del gol (dal 24’st Sneijder 6.5: Forza ragazzi (nessuno escluso)». CAMPO PESANTE Si gioca perano palla, costruiscono e fina- tiro a girare dal limite e palo scheg-
già in partita prima di entare). C’è un filo diretto che lega i tifosi a su un campo scivoloso per la piog- lizzano. Vi basta? giato. Un minuto dopo ancora
::: MILITO 7: obbliga la difesa felsinea a un super lavoro. Josè Mourinho e ai giocatori gia insistente iniziata poco dopo Dopo il gol annullato a Balotelli, Mario finalizza con un potente
L’assist a Balotelli è di quelli da spiaggia col Super Tele. Vivia- dell’Inter, un’unità d’intenti che si mezzogiorno. Pronti, via, azione che al 19’ si libera di Portanova diagonale: Viviano c’è.
no gli nega due reti (dal 43’st Muntari sv). esplicita nel 3-0 rifilato a un Bolo- di prima Balotelli-Stankovic-Mili- con una spinta, i nerazzurri co- Colomba inizia il secondo tem-
::: BALOTELLI 7: finito il mese di punizione, il sorvegliato gna a tratti imbelle, schiacciato to e tiro un metro sulla traversa. Ri- minciano a premere seriamente: po con la mossa Zalayeta, uno che
speciale è naturalmente quello di prima: indolente, cocciuto, dalla superiorità nerazzurra così sposta immediata di Adailton (5 non è un caso che accada appena con l’Inter ha una certa confiden-
SuperMario. Resuscitato. simile a quanto mostrato nei pri- reti in un mese) che su punizione arriva la notizia del vantaggio ro- za. Non servirà. I padroni di casa
mi cinque mesi di campionato. prende il palo esterno. manista a Bari. Ed alla mezzora accelerano, tanto possesso sterile
BOLOGNA 4-4-2 Balotelli criticato in pieno caso, Le tante assenze nerazzurre ecco la replica a distanza, con finché Milito, dalla sinistra, vede
Balotelli esaltato al pari degli altri non condizionano Mourinho, che Thiago Motta lesto a sfruttare un Balotelli in arrivo sulla corsia op-
::: VIVIANO 6.5: il futuro (si dice) portiere dell’Inter è bra- una volta che le cose si sono (al- ripropone Santon a destra e Chivu rinvio corto: recupera palla al li- posta: assist d’esterno da fanta-
voanonbuttarsi aterraquandoMilitolopuntaa inizioeafi- meno in apparenza) sistemate. Lo a sinistra, con un tridente d’attac- mite, stoppa in corsa e calcia sul scienza e Mario da due metri in-
ne partita. Incolpevole si gol, paratona alla Garella su diago- striscione appeso dalla Curva co senza il supporto di Sneijder, a secondo palo in mezzo a una selva sacca. San Siro esplode, lui al soli-
nale di SuperMario. Nord al Meazza dice tutto. Se in riposo precauzionale in vista del di gambe. Viviano non può nulla. to non esulta ma sorride, si gode
::: RAGGI 5.5:annacquato. molti vedono la Roma come favo-
::: BRITOS 5.5:serata da fiatone. rita per il tricolore, lo spogliatoio
::: PORTANOVA 5.5:Milito lo mette alla frusta. interista si crogiola invece nel suo STRISCIONE IN CURVA NORD
::: LANNA 5.5: l’assist a giro del Principe lo manda in stato amalgama, forse il vero “fattore X”
confusionale. nel finora vincente cammino eu- Mario risorge al Meazza alla faccia di “Giuda” Vieri
::: BUSCÉ 6:intraprendente, tiene Chivu in apprensione. ropeo e nel volatone scudetto. Co-
::: GUANA 5.5: generosomaconquei dirimpettainonpo- me pensano i sostenitori neraz- Mario è tornato, Mario e risorto, Mario è contro il Bologna, aveva elegantemente
teva fare di più. zurri, una chimica inedita. Super. Ora è il Christian, il peccatore. Per commentato: «Vieri? Fa tristezza».
::: MINGAZZINI SV: salva in tackle su Cordoba a botta si- E Mou, dopo le sibilline affer- un nerazzurro che risale dagli inferi ecco Sul finire del primo tempo, la Curva Nord
cura (dal 26’Casarini 5: che giornataccia) mazioni via blog («Non è solo una un ex che i sostenitori interisti mandano al ha invece gridato il suo “crucifige” sroto-
::: MODESTO 5:ha due chance che getta nel cestino (dal 1’ lotta a tre, abbiamo contro tante diavolo senza tanti preamboli. lando uno striscione con la scritta “Vieri
st Zalayeta 5) altre cose») sa di non essere solo La richiesta di Christian Vieri alla Figc, re- lurido infame”. Alla vista del lenzuolo, tut-
::: DI VAIO 5:non segna da due mesi e si vede (dal 34’st Gi- quando legge, stavolta in Curva vocare lo scudetto 2005/06 assegnato to lo stadio Meazza ha iniziato a cantare
menez sv). Sud, «Cartellini a volontà per far all’Inter per le note vicende di spionaggio cori offensivi nei confronti dell’ex attac-
::: ADAILTON 6: due minuti e serve il caffè corretto a Chi- vincere quelli là», con ovvi riferi- ai suoi danni, non è decisamente piaciuta. cante già reo di essere passato al Milan. Per
vu, con un doppio passo da sbornia. Il meno peggio. menti. Massimo Moratti, poco prima del match la serie “tanti auguri”...
LOTO Molta la curiosità per il rientro
di SuperMario. All’ingresso della
SPORT Domenica 4 aprile 2010 41
@ commenta su www.libero-news.it

Match salvezza ai bergamaschi ::: BERGAMO ATALANTA (4-4-2): Consigli 6.5; Capelli 6, Bianco 6, Manfredini 7,
Peluso 6; Ferreira Pinto 7, Padoin 6.5, Guarente 7 (46' st De Ascentis
 Due gol per tornare a sperare. Terza vittoria casalinga
Valdes e F. Pinto:
sv), Valdes 6.5 (30' st Radovanovic 6); Tiribocchi 6.5 (22' st Doni 6),
consecutiva per l’Atalanta che torna in corsa per la salvezza. Amoruso 6.5. All. Mutti.
Apre le marcature Valdes con uno splendido tiro da fuori SIENA(4-2-3-1): Curci 6; Rosi 5 (26' st Calaiò 5.5), Cribari 5.5, Pratali
l’Atalanta ci crede, area, ma il Siena non molla e prova a pareggiare con Larron-
do. Chiude i conti Fereira Pinto di testa.
5, Del Grosso 5.5; Vergassola 5.5 Tziolis 5; Reginaldo 5.5, Ghezzal 5,
Maccarone 5.5; Larrondo 6. All. Malesani.

il Siena s’arrende ATALANTA-SIENA 2-0


RETI: 16' pt Valdes, 25' st Ferreira Pinto.
ARBITRO: Damato.
NOTE: ammoniti Amoruso, Rosi, Guarente, Cribari, Peluso.

INTER-BOLOGNA

RETI: 29’ e 41’ st T. Mot-


ta, 7’ st Balotelli
3-0
ESPUGNATA BARI
INTER (4-3-3): J. Cesar;
Santon, Cordoba, Sa-
muel, Chivu; Stankovic,
Cambiasso (42’ st Khrin),
Thiago Motta; Pandev
(24’ Sneijder), Milito (3’ st
Basta Vucinic per credere allo scudetto
Muntari), Balotelli. All.
Mourinho.
Altro gol del montenegrino e 22° risultato utile consecutivo dei giallorossi. Con un gran Toni...
BOLOGNA (4-4-2): Vi-
viano; Raggi, Britos, Por-
tanova, Lanna; Buscé,
Guana, Mingazzini (26’
Casarini), Modesto (1’ st 22° RISULTATO UTILE DI FILA
Zalayeta); Di Vaio (34’ st
Gimenez), Adailton. All. Toni, Taddei e Totti festeggiano
Colomba. il gol vittoria di Vucinic Ap
ARBITRO: Banti.
NOTE: ammoniti Lanna,
Stankovic.

Pagelle Bari Pagelle Roma


Scossa Rivas Julio decisivo
Male Castillo Totti ci prova
RITORNO IN CAMPO BARI (4-4-2)
Al San Nicola La tensione scudetto si fa sentire ROMA (4-2-3-1)
Mario Balotelli sul prato di
San Siro. Con quello di ieri l’at- ::: GILLET 6: sull’unico Ranieri: «È stato più difficile del previsto» ::: JULIO SERGIO 7: de-
taccante dell’Inter ha toccato vero tiro del match non cisivo al 75’su Castillo.
quota 8 gol stagionali in serie può fare nulla. ::: FRANCESCO PERUGINI del primo tempo la partita di spegne. Cassetti ::: CASSETTI 6.5: fa la
A. Per Mourinho un arma in ::: BELMONTE 5: tanta BARI e Riise bloccano le iniziative di Kamata e Al- bella vita contro Kamata,
più in chiave scudetto Ansa sofferenza contro un Vu- varez sulle fasce e il Bari perde ossigeno. La ma quando entra Rivas de-
cinic scatenato.  Se la discesa è tutta così, c’è poco da star Roma rinuncia a spingere, ma rallenta il ritmo ve fare gli straordinari.
::: A.MASIELLO 6: una tranquilli. La Roma vince a Bari e tiene il passo per coinvolgere capitan Totti. ::: JUAN 6: bracca e fa in-
l’abbraccio di squadra e pubblico, sola sbavatura. dell’Inter, ma soffre tanto sul campo dei pu- Il Bari esce trasformato dagli spogliatoi. nervosire Castillo.
e l’esultanza rabbiosa e soddisfat- ::: BONUCCI 6: dentro gliesi. E la «discesa» agevole, auspicata da Ra- Merito dell’inserimento di Rivas che dà la ::: BURDISSO 6.5: ferma
ta di Josè. Rinato, ritrovato, risor- l’area impedisce qualun- nieri per le ultime giornate di campionato, scossa ai suoi compagni servendo nell’area Barreto, recupera su Castil-
to, chiamatelo come volete, il fatto que iniziativa a Toni. sembra solo un miraggio piccola per Castillo, antici- lo, spazza l’area sui corner.
è che è sempre lui: a volte commo- ::: S.MASIELLO 6: Tad- lontano. pato da Riise. Dopo un mi- Soffre nel finale.
vente in copertura, altre volte irri- dei e Totti si alternano a Al San Nicola i pugliesi - nuto è Alvarez a provarci dal ::: RIISE 6: quanta fatica
tante nel perdere palla. Se voleva- destra per metterlo in dif- imbattuti dal 27 febbraio - lato corto dell’area e la Roma per contenere Alvarez. Sal-
te una metamorfosi siete fuori- ficoltà, ma la Roma passa partono forte e le punte di capisce di dover chiudere la va su Castillo in avvio di ri-
strada: chi nasce lupo... solo sull’altra fascia. Giampiero Ventura mettono partita. presa.
::: ALVAREZ 6: non sfi- pressione a Juan e Burdisso. I giallorossi si installano ::: DE ROSSI 6: si sveglia
FORTINO Il Bologna si spe- gura nel duro scontro con È proprio l’argentino a sal- nella metà campo barese e si con il passare dei minuti,
gne piano piano, è pericoloso solo Riise (dal 1’ st Rivas 6.5: vare Julio Sergio con un gran BARI-ROMA 0-1 affidano alle invenzioni di ma le scorie della febbre lo
con un cross dalla destra sventato solito peperino, dà vitalità recupero sul piede di Barre- Totti, a cui sembrano suffi- fermano un po’.
dall’attento Chivu. L’Inter addor- alla manovra dei pugliesi). to nei primi minuti del mat- RETI: 19’pt Vucinic. cienti 45’ minuti per togliersi ::: PIZARRO 6.5: corre e
menta la partita, cercando jolly ::: GAZZI 6: poche intui- ch. La Roma aspetta le gio- BARI (4-4-2): Gillet; Belmon- la polvere dalla scarpette. È, pensa con la stessa brillan-
personali, ma al 41’ è un’altra zioni, ma splendide. Co- cate della coppia che il po- te, A.Masiello, Bonucci, S.Ma- però, il Bari ad avere l’occa- tezza del match con l’Inter.
combinazione a far esultare San me il taglio per Barreto, polo giallorosso aspettava di siello; Alvarez, Gazzi, De Vezze sione giusta proprio mentre ::: TADDEI 5.5: è l’unico
(43’st Allegretti), Kamata (1’st
Siro: Stankovic pesca l’inserimen- che avrebbe meritato mi- ammirare da gennaio. Totti da San Siro arrivano le noti- a soffrire del ritorno di Tot-
Rivas); Barreto, Castillo (34’ st
to di Motta, che si porta avanti la glior fortuna. serve un cross morbido per Sestu). All. Ventura. zie del 2-0 dell’Inter. Gazzi fa ti. Arretra la sua azione e
sfera e ancora col mancino trafig- ::: DE VEZZE 6.5: aiuta Toni, ma il centravanti rie- ROMA (4-2-3-1): J. Sergio; filtrare un pallone perfetto sparisce un po’dal gioco.
ge Viviano dal limite. Doppietta, 3- in difesa, ci prova al tiro da sce solo a sfiorare di testa. Cassetti, Juan, Burdisso, Riise; per Barreto che solissimo ::: TOTTI 6: i compagni lo
0 e tanti auguri. Josè continua la fuori area. Il motore dei Non è ancora a punto l’inte- De Rossi, Pizarro; Taddei, Totti calcia fuori in malo modo. aiutano cercandolo con
sua striscia di imbattibilità interna biancorossi (dal 43’ st Al- sa tra i due eroi di Berlino (27’ st Brighi), Vucinic (19’ st Anche il Pupone calcia male continuità. In lenta ripresa,
fra campionati e coppe nazionali legretti sv). 2006, mentre funziona be- Baptista); Toni. All. Ranieri. un minuto dopo davanti a fa vedere qualche numero
(con ieri sono 133 di fila) e nel giro- ::: KAMATA 5: Cassetti nissimo quella tra Toni e Vu- ARBITRO: Rizzoli. Gillet su assist di tacco di To- nel secondo tempo (dal 27’
ne di ritorno non ha ancora subito lo spegne e tutto il Bari ne cinic. Al 19’ Totti serve in NOTE: ammoniti De Vezze, ni, ma al 75’ i galletti spreca- st Brighi sv).
gol in casa. «Altro che crisi, firme- soffre. verticale al limite dell’area il Castillo, Pizarro, Rivas. no con Castillo che da mez- ::: VUCINIC 7: esterno o
rei sempre per essere in crisi da ::: BARRETO 6: ben bomber modenese, che con zo metro spara addosso a Ju- punta è lui l’uomo in più
primo in classifica e ai quarti di contenuto nel primo tem- una girata immediata serve lio Sergio. della Roma. Salta sempre
Champions», dice Cambiasso: po, si scatena nella ripresa in area al montenegrino la palla dell’1-0. Meglio per la Roma congelare la partita e Belmonte (dal 19’st Bapti-
«Abbiamo fatto tutto noi: grande servendo grandi occasioni Il Bari non si dispera, ma non rinuncia attendere il fischio finale. Ancora una vittoria, sta sv).
gioco, personalità, atteggiamento. ai compagni. nemmeno a giocare. L’ex Alvarez alla ancora un risultato utile (sono 22, 16 vittorie e ::: TONI 7:impreciso al ti-
È tutto meritato. Siamo primi, se ::: CASTILLO 5: si nota mezz’ora sfida e batte Riise, crossa al centro, 6 pareggi) e ancora tanto entusiasmo per i ti- ro, ma indispensabile co-
vinciamo le partite che mancano, solo per i tanti falli. Fino al ma Burdisso è un muro insuperabile. E il ri- fosi giallorossi, arrivati in 13mila in Puglia. «È me centroboa e uomo-as-
saremo i campioni. Il ritorno di 75’, quando sbaglia la pal- ferimento al “muro” dello scudetto 2001, stato difficile, difficile, difficile», ha commen- sist. Se non avesse cambia-
Balotelli? Tutto normale, ci ha sor- la buona per il pareggio Walter Samuel, è assolutamente intenziona- tato Ranieri nel dopo-partita, «stiamo bene fi- to maglia, sembrerebbe
preso di più la doppietta di Mot- (dal 35’ st Sestu sv). le. Colpa del caldo o all’apparenza di un risul- sicamente, ma non sarà facile superare l’In- quello del 2006.
ta». tato già scritto, ma nell’ultimo quarto d’ora ter». Alla faccia della discesa.
42 Domenica 4 aprile 2010 SPORT
@ commenta su www.libero-news.it

IL MILAN C’È
FRA CHAMPIONS E SALVEZZA
.

Catania due volte Maxi


Palermo ko 2-0 nel derby
::: ROSSELLA CONTE
CATANIA

 Il Catania vede la salvezza, il Palermo


rallenta la corsa alla Champions League: ver-
detto chiaro, quello del derby siculo. E soprat-
tutto giusto. Solito Catania, insolito Palermo.
Padroni di casa in palla, veloci e penetranti,
votati al pressing, mortiferi nella incursioni
d’attacco. Ospiti in bambola, confusi e im-
pacciati, protagonisti di errori clamorosi.
Nell’azione del gol che manda in fuga gli etnei
c’è il succo della partita: Goian ha il pallone tra
i piedi, all’altezza della trequarti, tergiversa,
non si avvede dell’arrivo di Maxi Lopez, l’ar-

Il 12°
gentino glielo soffia, entra in area da destra,
indovina l’angolo opposto con un preciso
diagonale. Il Palermo gestisce il gioco, ma
senza costrutto. E Maxi Lopez, è sempre in ag-
guato: un incubo per gli statici difensori ospi-
ti. È il 32’ quando fa il bis, sempre con la gen-
tile collaborazione rosanero: Liverani sbaglia
un facile appoggio, Martinez si lancia in area

diavolo
da destra, mette in mezzo, dove il biondo si fa
trovare puntuale all’appuntamento con il
gol.

CATANIA-PALERMO 2-0

RETI: 14’e 32’Maxi Lopez.


CATANIA (4-3-3): Andujar 7; Alvarez 6,5, Silve-
stre 6, Terlizzi 6,5 (44’st Spolli s.v.), Capuano 6; Izco
6, Biagianti 6,5, Ricchiuti 6,5 (27’ st Sciacca s.v.);
Martinez 6,5 (34’ Ledesma 6), Maxi Lopez 7,5,
Mascara 7. All. Mihajlovic (squalificato, in panchina
Marcolin).
PALERMO(4-3-1-2): Sirigu 6,5; Cassani 6, Kjaer Pagelle
5,5, Goian 5, Balzaretti 5,5; Migliaccio 6, Liverani 5
(17’st Bertolo 6), Nocerino 5,5; Pastore 5 (44’st Bu- A Cagliari successo per Leo e sogno scudetto Cossu “Mondiale”, Conti sottotono
dan s.v.); Cavani 6, Miccoli 5,5 (24’ st Hernandez
6,5). All. Rossi . intatto grazie a Borriello, Huntelaar Nelson sorprendente, Dinho assente
ARBITRO: Tagliavento.
NOTE: ammoniti Balzaretti, Silvestre, Liverani e all’autogol decisivo del “rossonero” Astori ::: ABATE 6: spinge con profitto,
CAGLIARI (4-3-1-2) difendere non è il suo mestiere.
(Dal 42’st Oddo sv)
A Napoli finisce 1-1: ::: FEDERICO DANESI
CAGLIARI
chetti, che riportava il Milan avanti.
Borriello divorava un paio di occa-
::: MARCHETTI 5.5: sonnolento
su Huntelaar, indolente sul 3-2.
::: T. SILVA 5: amnesie preoccu-
panti, rischia di rovinare un risulta-
Lazio quartultima  Sette e cinque, come i gol, fan-
sioni (clamorosa la seconda) e so-
prattutto la coperta difensiva risulta-
::: PISANO 5:svagato.
::: CANINI 5.5:tante incertezze.
to fondamentale per i suoi.
::: FAVALLI 5.5: contribuisce al-
::: ROMA no dodici. Un manifesto del calcio- va fatalmente corta, come ha clamo- ::: ASTORI 5: non solo per l’auto- le ansie difensive, ma almeno rime-
spettacolo quando le strade di Ca- rosamente mostrato il 2-2 di Matri gol, sempre in ritardo. dia in un paio di occasioni delicate.
 Un punto ciascuno e contento è nessu- gliari e Milan s’incrociano, al ritorno tutto in contropiede. Fortuna che ::: AGOSTINI 6: unico a salvarsi ::: ANTONINI 6.5: è uno dei più
no. Avanti adagio, tra traguardi che si allonta- così come all’andata anche se alla fi- anche dall’altra parte c’è clima da del pacchetto arretrato. pimpanti e il suo salvataggio su
nano e paure che ritornano. ne l’unico a sorridere è Leonardo scampagnata di Pasquetta anticipa- ::: BIONDINI 6:cala alla distanza. Cossu vale come un gol.
È difficile capire chi, al tirar delle somme, perché questi tre punti lo tengono ta e basta un innocuo traversone di (Dal 37’st Larrivey sv). ::: SEEDORF 6: sufficienza per
debba avere più rimpianti, se la Lazio che aritmeticamente in corsa anche se Abate per il vantaggio che risulterà ::: CONTI 6:a fine stagione le idee l’idea che libera Borriello per l’1-0.
passa in vantaggio in apertura di gara o il Na- delle tre di testa i rossoneri sembrano decisivo e segna quota 50 alle voce sono più offuscate. ::: PIRLO 5.5: ritmo compassato,
poli che non ha la convinzione necessaria per sempre quelli con il motore più in- reti subìte dal Cagliari. ::: LAZZARI 5.5:meno incisivo di dà spesso l’impressione di giocare
inseguire il successo pieno dopo il pareggio. golfato, quelli che devono ricostruire La ripresa è un monologo rossoblu altre occasioni. (Dal 18’ st Dessena una gara solo sua. (Dal 27’st Gattu-
Certo è che la Lazio in palla di questi tempi in continuazione anche quando ci con Dida che torna protagonista in 5:combina anche meno). so sv).
avrebbe potuto capitalizzare meglio il gol che sarebbe il modo di tirare il fiato. almeno un paio d’occasioni clamo- ::: COSSU 7: sta chiudendo alla ::: AMBROSINI 6:rischia il rosso,
ha regalato ai biancocelesti il vantaggio ini- rose su Matri e Larrivey e viene salva- grande una stagione alla grande. ma ci mette grinta e voglia.
ziale. Brillante spunto di Mauri sulla sinistra, DIFESA BALLERINA to da Agostini su Cossu a colpo sicu- ::: MATRI 6.5: 13ª rete, puntuale ::: HUNTELAAR 6.5: quando
cross perfetto e colpo di testa di Floccari. Al Sant’Elia aveva cominciato be- ro. Prima del finale sospetti per un quando c’è da far gol. gioca dall’inizio fa gol. (Dal 14’ st
La maggior caratura tecnica del Napoli pe- nissimo, dopo il pasticcio iniziale sul intervento di Canini su Ambrosini e ::: RAGATZU 7: 19 anni e non di- Zambrotta 6:chiude gli spazi).
rò viene fuori, seppure lentamente. Due tra i quale Ragatzu iniziava il suo duello ancora Dida sugli scudi. mostrarli. (Dal 27’st Jeda sv). ::: BORRIELLO 6.5: gli si chiede
protagonisti più attesi confezionano il pari: personale con Dida. Bastavano 7’ a di essere decisivo, lo fa peccando in
Quagliarella disegna una perfetta traiettoria Borriello e Seedorf per dialogare nel- «GRAN PRIMO TEMPO» MILAN (4-3-3) altre occasioni per troppa genero-
per l’assist ad Hamsik, che con un tocco deli- lo stretto per far presentare il bomber Di buono ci sono i tre punti, la sità. Il Milan, davanti, è lui.
cato mette fuori causa Muslera. L’impressio- napoletano davanti a Marchetti per il quantità industriale di occasioni, la ::: DIDA 7: troppo solo sui due ::: RONALDINHO 5.5: poche,
ne è che possa dare il là a fuochi d’artificio vantaggio. Un altro paio di occasioni, voglia di lottare sino alla fine. Ma gol, nella ripresa salvataggi in serie pochissime note sul taccuino.
nella ripresa, ma accade quel che non t’aspet- soprattutto quella toccata ad Antoni- Leonardo avrà molto di che meditare che tengono il Milan in corsa. F. DAN.
ti: un secondo tempo alla camomilla, senza ni che ha fallito il raddoppio, ma alla nei prossimi giorni, ché non capita
nemmeno l’ombra di una palla-gol. Ci prova prima (e non unica) distrazione glo- sempre d’incontrare un Cagliari sul-
giusto Campagnaro, con un tiro tutt’altro che bale della difesa è arrivato il marchio la propria strada. A fine gara il tecnico
irresistibile. Un punto ciascuno: poca roba. di Ragatzu con un destro imprendi- ha il sorriso stirato di chi sa d’averla

LAZIO-NAPOLI 1-1
bile per Dida.
Cominciava così la fiera del gol e
rimediata: «È stata una gara faticosa,
ma il primo tempo è stato straordi-
United ko Ancelotti ride grazie a Drogba
RETI: 4’pt Floccari, 38’pt Hamsik.
delle bestialità dietro, aperta dalla fu-
cilata dai 30 metri, complice Mar-
nario. Credo ci voglia coraggio per
presentarsi con questo modulo da- Per il Chelsea 2-1 a Manchester e vetta
LAZIO (3-5-2): Muslera 6; Dias 6, Biava 5,5, Radu
5,5; Lichtsteiner 5,5; Brocchi 6, Ledesma 5,5, Mauri CAGLIARI-MILAN 2-3 ::: DARIO MAZZOCCHI proprio l’esterno destro a battere
6,5, Kolarov 5,5; Rocchi 5,5 (1' st Zarate 5,5), Floc- MANCHESTER (REGNO UNITO) al 20’ Van Der Sar con un bel colpo
cari 6,5 (34' st Cruz s.v.). All. Reja. RETI: nel pt: 7’ Borriello, 17’ Ragatzu, 19’ Huntelaar, 32’ Matri, 38’ aut. Astori. di tacco sottoporta su assist di Ma-
NAPOLI(3-4-2-1): De Sanctis 6; Grava 5,5, Can- CAGLIARI (4-3-1-2): Marchetti, Pisano, Canini, Astori, Agostini; Biondini (37’  Torna a guardare tutti louda, tra i migliori.
navaro 6, Campagnaro 6; Maggio 5 (8' st Rinaudo st Larrivey), Conti, Lazzari (18’ st Dessena); Cossu; Matri, Ragatzu (27’ st Jeda). dall’altro Carlo Ancelotti: il Chel- Nella ripresa Ancelotti gioca la
5,5), Pazienza 6, Gargano 6, Zuniga 6,5; Hamsik All. Allegri. sea supera il Manchester United carta Drogba, tenuto in panchina,
MILAN (4-3-3): Dida, Abate (42’ st Oddo), T. Silva, Favalli, Antonini; Seedorf,
6,5, Quagliarella 6; Lavezzi 5,5. All. Mazzarri. sia nella trasferta all’Old Trafford al posto di Anelka; Ferguson man-
Pirlo (27’ st Gattuso), Ambrosini; Huntelaar (14’ st Zambrotta), Borriello, Ronal-
ARBITRO: Orsato. dinho. All. Leonardo. per 2-1 sia in classifica, salendo al da in campo Federico Macheda. I
NOTE: ammoniti Biava, Rinaudo, Lichtsteiner, Ra- ARBITRO: Brighi di Cesena. primo posto della Premier League. due segnano gli ultimi minuti di
du. NOTE: ammoniti Astori, Ambrosini, Borriello, Pisano. Il Chelsea si affida alla regia di un secondo tempo molto più friz-
I.R. Lampard e alla grinta di Joe Cole zante. Al 79’ l’ivoriano gonfia la re-
che sente profumo di Mondiale: è te per il 2-0 del Chelsea da netta
SPORT Domenica 4 aprile 2010 43
@ commenta su www.libero-news.it

POVERA SIGNORA AL TARDINI 1-1

Parma-Fiorentina

Una Juventus senza senso Un punto inutile


e un gran Bojinov

prende tre sberle a Udine PARMA La Fiorentina spreca


un’altra occasione, l’ennesi-
ma di questa stagione. De Sil-
vestri porta in vantaggio gli
uomini di Prandelli sfruttan-
Sconfitta numero dodici in campionato per i derelitti bianconeri, puniti do un grande assist di De Silve-
stri, ma la difesa viola rovina
da Sanchez, Pepe e un superbo Di Natale. I friulani superano la Lazio tutto offrendo a Bojinov l’oc-
casione per il facile 1-1.
PARMA-FIORENTINA 1-1
::: MISKA RUGGERI UDINESE-JUVENTUS 3-0 RETI: 22' pt De Silvestri, 23' st
UDINE Bojinov.
RETI: 9’ pt Sanchez, 20’ st PARMA (3-5-2): Mirante 6; Pa-
Il baratro non ha fine e la Juve Pepe, 32’ st Di Natale ci 6 (24' st Zenoni sv), Dellafio-
non intravede nemmeno il fon- UDINESE (4-4-2): Handa- re 6, Lucarelli 6; Zaccardo 6,5,
do. I bianconeri di Zaccheroni, novic; Ferronetti (34’ st Ba- Valiani 6, Jimenez 6, Antonelli
du), Zapata, Lukovic, Pa-
che ci mette anche del suo to- 5,5 (9' st Lanzafame 7), Castel-
squale; Isla, Inler (3’ st Sam-
gliendo un’altra volta Del Pie- marco), Asamoah, Pepe; lini 6 (20' st Crespo 6,5); Bia-
ro, crollano anche a Udine: Sanchez, Di Natale (37’ st biany 5,5, Bojinov 7. All. Gui-
sconfitta numero 12, altri tre Floro Flores). All. Marino. dolin.
gol sul groppone del povero JUVENTUS (4-4-2): Man- FIORENTINA (4-4-2): Frey 7;
Manninger e Champions ancor ninger; Zebina, Legrotta- Comotto 5,5 (13' st Vargas 6),
più lontana di quanto dicano i glie, Cannavaro, De Ceglie; Kroldrup 5, Natali 5,5, Felipe 6;
numeri. Ma oltre alle colpe di Camoranesi (21’ st Giovin- De Silvestri 7, Zanetti 5,5 (1' st
Amauri (nullo) e compagni, co), Sissoko, Felipe Melo Donadel 5,5), Montolivo 6,5,
vanno evidenziati i meriti di (43’st Candreva), Marchisio; Santana 6; Jovetic 7, Gilardino
Del Piero (16’ st Iaquinta),
uno strepitoso Totò Di Natale 5,5. All. Prandelli.
Amauri. All. Zaccheroni.
che si è caricato l’Udinese sulle ARBITRO: Rocchi. ARBITRO: De Marco.
spalle con giocate spettacolari, NOTE: ammoniti Sanchez, NOTE: ammoniti Lucarelli,
assist, gol e una bomba sul palo Ferronetti, Felipe Melo, Lu- Comotto, Natali, Valiani, Krol-
che ha spalancato la porta alla kovic, Pasquale e Del Piero. drup e Dellafiore, Zanetti.
prima rete dell’opportunista
Sanchez.
CHIEVO SCONFITTO 2-1
ACCOPPIATA ORANGE ::: CANNAVARO 5,5: attento
Clarence Seedorf esulta sul
campo di Cagliari con il con-
UDINESE (4-4-2) nelle chiusure per oltre un’ora,
finisce infilzato come San Seba- Cassano-Pazzini:
nazionale olandese Huntelaar.
Per l’attaccante orange settimo
::: HANDANOVIC 6: Camo-
ranesi gli tira in bocca, Del Piero
stiano.
::: DE CEGLIE 5: Sanchez gli la Samp rimane
gol in otto partite da titolare
Ap
su calcio piazzato no e lui si esi-
bisce per il pubblico. Un’uscita
sfugge da ogni parte. Un po’
meglio in fase di spinta. tra i “Campioni”
a vuoto macchia la serata. ::: CAMORANESI 6: stop di
::: FERRONETTI 6: ferma una petto e girata centrale, tiro di VERONA Torna la coppia
vanti ad una squadra così attrezzata. volta De Ceglie con le cattive, prima dal limite: tutto bello, ma Cassano-Pazzini e la Samp
Un modulo che io amo tantissimo, ma poi è puntuale in copertura sempre senza forza. Sceglie il vola. Al 1’ ancora in vol fuori
perché anche quando non pensavo e se la cava (dal 34’ st Badu sv). cross morbido quando sarebbe casa il barese. Raddoppia
di fare questo mestiere ho sempre ::: ZAPATA 7: sempre in anti- bastato un facile appoggio raso- nella ripresa Pazzini. Inutile
immaginato d’imporre il mio gioco cipo, domina l’area e non solo. UN FISICO BESTIALE terra in mezzo (dal 21’ st Gio- il gol al 75’ di Mantovani.
piuttosto che subirlo, ma non sem- Personalità, tranquillità e sicu- Il cileno Alex Sanchez, 22 anni, mostra il fisico dopo aver vinco 6: un po’ di vivacità). CHIEVO-SAMPDORIA 1-2
pre lo puoi fare». rezza. realizzato il gol dell’1-0 per l’Udinese Ap ::: SISSOKO 5: spaesato e ri- RETI: 1'pt Cassano, 10'st
::: LUKOVIC 6,5: Amauri non succhiato dai ghirigori dei friu- Pazzini, 30' Mantovani.
POLEMICA LEO-BORRIELLO vede palla, e magari un po’ di lani. Ogni volta che prova il lan- CHIEVO (4-3-1-2): Sorrenti-
Anche perché rischia di compro- merito è anche suo. ::: PEPE 6: ai margini del gio- Floro Flores sv). cio lungo emergono i suoi evi- no 6.5; Frey 5.5, Morero 4.5,
mettere tutto molto in fretta, come ::: PASQUALE 6,5: bel duello co per 45 minuti, spunta nella denti limiti. Yepes 6, Mantovani 6.5; Lu-
ha osservato Borriello a fine gara con Camoranesi sulla fascia, ripresa e fa male alla Juve con il JUVENTUS (4-4-2) ::: FELIPE MELO 4,5: il gol ciano 6, Rigoni 5 (16'st Ab-
(«Non possiamo sempre dover se- non rinuncia a pungere e impe- gol del 2-0. Davvero brutta, pe- all’Atalanta resta un episodio, la bruscato 6), Pinzi 6 (40'st
gnare tre gol per vincere»). Leo non gna Manninger da fuori. rò, la gomitata (meritevole di ::: MANNINGER 6,5: guarda sofferenza, sua e dei tifosi, con- Bogdani sv); Bentivoglio 6;
incassa e ribalta: «Mi sembra ::: ISLA 6,5: si sacrifica nel rosso) rifilata a Zebina. stupefatto la prodezza di Di Na- tinua (dal 43’ st Candreva sv). De Paula 5 (25'st Ariatti 5.5),
un’analisi superficiale, forse troppo a pressing e ruba qualche pallo- ::: SANCHEZ 7: pronto ad ap- tale, ma poi compie una parato- ::: MARCHISIO 5,5: prova Pellissier 6. All. Di Carlo.
caldo. Certo abbiamo commesso er- ne, ma soprattutto non dà re- poggiare in rete il pallone re- na su un grande sinistro di Pa- generosa come al solito, ma co- SAMPDORIA (4-4-2): Storari
rori con tutti, ma provando sempre a spiro ai centrocampisti avver- spinto dal palo sulla magia di Di squale e un miracolo, vano, su strutto zero. Fallisce pure un fa- 6.5; Zauri 6, Lucchini 6.5,
costruire e avremmo anche potuto sari. Natale, se ne va via in velocità Sanchez. La nave affonda e lui cile gol da pochi passi (da lì ba- Accardi 6, Ziegler 6.5; Se-
chiuderla prima». La parola scudetto ::: INLER 6,5: Felipe Melo e che è una meraviglia. Fa a fette fa il possibile. sterebbe un piattone...). mioli 7 (26' st Padalino 6),
non lo scompone e non apre spiragli Sissoko gli lasciano il tempo per la difesa grigia in grigio. ::: ZEBINA 5,5: buoni inseri- ::: DEL PIERO 6,5: ci prova in Palombo 6, Tissone 6, Gu-
sul suo futuro: «L’Inter macina punti ragionare, così lo svizzero sba- ::: DI NATALE 8,5: il capo- menti in avanti, consuete am- acrobazia e su punizione. Con berti 6 (40'st Testardi sv);
con grande regolarità, noi dobbiamo glia con il contagocce e dà ordi- cannoniere ricama calcio con nesie dietro. Ma gettare la croce le finte disorienta anche Zapata, Cassano 6.5 (33'st France-
solo pensare ad andare avanti per la ne alla manovra (dal 3’ st Sam- tocchi dolci e controlli al bacio. su di lui non ha senso. prende falli a ripetizione, con schini sv), Pazzini 6.5. All.
nostra strada. È il gioco quello che ci marco 6: contribuisce alla festa Centra il palo con una botta ter- ::: LEGROTTAGLIE 5,5: negli mestiere. Esce per motivi mi- Delneri.
può lasciare più tranquilli, non è la dei padroni di casa). rificante, quindi fulmina Han- spazi stretti è più che dignitoso, steriosi (dal 16’ st Iaquinta 5: ARBITRO: Gava.
prima volta che usciamo dal campo ::: ASAMOAH 6: fa legna in danovic. Prova i numeri più in- ma contro l’uomo lanciato in non cambia la partita, anzi). NOTE: espulso Morero; am-
avendo giocato una grande partita». mezzo, ripartendo appena può. credibili e gli riescono quasi tut- contropiede arranca vistosa- ::: AMAURI 4: in ritardo pe- moniti Accardi, Bentivoglio,
ti... Che gli dei ce lo conservino mente. Ha bisogno di Chiellini renne, sia di testa che di piede, è Pellissier, Rigoni, Yepes e
così fino a giugno (dal 37’ st come dell’aria. diventato un inutile paracarro. Tissone, Lucchini.

Sempre a segno. Il bomber del Chelsea INTER 66 PARMA 43


Didier Drogba Ap
ROMA 65 CAGLIARI 40
MILAN 63 CHIEVO 38
posizione irregolare, centoventi
secondi dopo Macheda accorcia le PALERMO 51 CATANIA 38
distanze con il pallone che gli rim-
SAMPDORIA 51 BOLOGNA 35
balza addosso in area: per il 19en-
ne romano è il terzo gol con la ma- NAPOLI 49 UDINESE 35
glia dei Red Devils.
L’Arsenal, terzo incomodo, su- JUVENTUS 48 LAZIO 34
pera il Wolverhampton a tempo FIORENTINA 45 ATALANTA 31
ormai scaduto e dunque la classi-
fica dice che il Chelsea guida con 2-0 GENOA 45 SIENA 26
74 punti, inseguito da Man Utd a 3-0 BARI 43 LIVORNO 26
72 e Gunners a quota 71.
44 Domenica 4 aprile 2010
@ commenta su www.libero-news.it

Golf in diretta su Sky ::: AUGUSTA (GEORGIA) stampa di domani sarà trasmessa in diretta da Sky Sport 24
alle ore 20 (previste 18 ore di diretta e 40 ore di trasmissione
 La tigre è pronta a tornare dall’esilio. Rimesso in pie- in totale).
All’Augusta masters di il suo matrimonio, Tiger Woods sta per tornare a domi-
nare i campi da golf di tutto il mondo.
Insieme a Woods (quattro volte vincitore) e al campione
uscente, Angel Cabrera, si sfideranno 96 tra i migliori gio-
il ritorno di Woods Il n.1 al mondo riparte dagli Augusta Masters, il primo
major della stagione che scatta giovedì prossimo negli Stati
catori del mondo. In gara nel torneo a stelle e strisce anche i
tre golfisti di punta del movimento italiano, i fratelli Edoar-
Uniti (in Georgia). Le quattro giornate del torneo saranno do e Francesco Molinari e il 17enne dilettante Matteo Ma-
con tre azzurri trasmesso in diretta da Sky Sport 3, mentre la conferenza nassero.

CALCIOPOLI
E Collina si sfogò con Meani:
«Non riesco a chiamare “il capo”»
Altre telefonate: Galliani “inseguito” dall’ex fischietto, dà conforto a Bergamo
::: FABRIZIO BIASIN AFFETTO TRA AMICI B.: «Sono solo, non solo,
MILANO ::: AL TELEFONO In un’altra telefonata (aprile meno che solo...».
’05) Bergamo parla con Galliani G.: «Ma no no ci sono io..».
 Al Gran Bazar delle intercet- MEANI-COLLINA prima del match clou Milan-Juve.
tazioni, si diceva, c’è spazio per «Quando diventi designatore Bergamo: «Dottore buonase- FURIA CELLINO
tutti: dirigenti, designatori, arbitri, non ti chiamo più... ahahaha» ra». E ancora: colloquio tra il
presidenti. Mercoledì (primi fra Galliani: «Eccomi buonasera». patron del Cagliari Cellino e
tutti, consentitecelo) abbiamo an- FACCHETTI-BERGAMO B.: «Volevo farla partecipe di una l’insaziabile Bergamo. È il 22
ticipato che sarebbero uscite suc- «Dove devo parcheggiare?». guerra di cui il solo responsabile febbraio del ’05, tre giorni
culente telefonate riferite al perio- sono io, Paolo Bergamo, perchè dopo il successo del Milan sui
do novembre ’04-maggio ’05, et PAIRETTO-GALLIANI Griselli (un assistente ndr) è di Li- rossoblu (1-0) con un gol di
voilà, ve le abbiamo mostrate: «In bocca al lupo per domani. vorno, se avesse visto salvava ca- Cafu contestato, arbitro Tom-
Moratti e Facchetti con Bergamo, Farò tifo da ultras». pra e cavoli, ma siccome non è an- bolini. Cellino però se la pren-
Foti, Cellino, gli sms di Pairetto a data così, è uno sfogo tra me e lei». de con Collina, a suo dire so-
Galliani, Meani con lo stesso “cor- MORATTI-BERGAMO G.: «Questi signori han perso la pravvalutato.
netta rovente”Bergamo. «Ci tenevo ad incontrarla». testa mi creda, perchè ci sono Bergamo:«Sì sì».
comportamenti nei confronti Cellino: «Noi facciamo la figura
OCCHIO AL CAPO BERGAMO-MORATTI dell’universo, in Lega in Federa- degli imbecilli che andiamo a di-
Nella giornata pasquale ci con- «Anch’io perchè ci tenevo, per zione...». fendere Totti quando sputa in fac-
centriamo nuovamente sull’ex farle una confidenza». B.: «Io glielo voglio dire perchè cia a uno, se io fossi il Presidente
addetto agli arbitri del Milan, che si sappia, tra me e lei naturalmen- Federale, Totti non lo faccio più
in una telefonata di inizio ’05 MORATTI-BERGAMO te...». convocare in Nazionale dopo che
chiacchiera con - udite udite - sua «Bravi ’sti ragazzi... Mi hanno G.:«Non si preoccupi tale rima- mi ha fatto fare una figura di mer-
maestà il re dei fischietti Pierluigi strizzato l’occhio». ne...». da... Collina non vuol fare...Vuole
Collina, all’epoca vicino alla pen- B.: «Io posso sbagliare magari la proroga? E vada in Inghilterra
sione e attuale designatore arbi- BERGAMO-MORATTI una griglia penso che un arbitro vada in Giappone... Ma vai dove
trale. Si parla di guardalinee inde- «Vediamodi farediecirisultati sia in forma e magari non è in for- cazzo vuoi... Collina come arbitro
siderati, di carriere future, di rap- utili di fila,eh!». ma, oppure l’arbitro è in forma e ha culo. Paparesta è di livello, Col-
porti. Le solite cose insomma... sbaglia, però a priori voler sbaglia- lina gli pulisce le scarpe...».
BERGAMO-MORATTI
Meani: «Ti prometto che quan- re è tutta un’altra cosa, mi taglierei B.:«Vedo che capisce... eh...».
do diventerai designatore non ti «Oggi mi sono sentito con le mani mi creda... Ecco questo filo C.:«Ad ogni modo ho avuto pia-
chiamo più...». (Risata). Facchetti». che ho con lei vorrei tenerlo fino a cere di chiamarla perchè state la-
Collina:«Dai, ah ah ah ah...» giugno Dottore...». vorando bene...».
BERGAMO-GALLIANI
M.: «Mi ricorderò sempre che G.: «No no no, ma poi si vedrà... B.: «Mi dispiace per domenica
«Mi faccia sentire il suo calo-
quando avevamo posto il veto a Adesso vediamo la fine del cam- ma Tombolini...».
Pisacreta (guardalinee ndr), l’uni- re».
pionato... con i giusti equilibri...». C.: «È stato sfortunato, ha avuto EX PRINCIPE DEI FISCHIETTI
co che che mi ha chiamato per dir- CELLINO-BERGAMO B.: «Mi faccia sentire un pò il sfiga... ma adesso... va beh... lavo- L’attuale designatore arbitrale Pierluigi Collina, ai tempi
mi che sbagliavamo è stato lui, suo calore il suo calore in questo rate bene e stia tranquillo, fate be- delle intercettazioni fischietto numero uno in Italia e nel
«Collina non mi piace, come
Brontolo...». momento perchè...». ne il vostro lavoro come avete fat- mondo LaPresse
arbitro ha culo».
C.: «Va buono dai, ho provato a G.:«Assolutamente...». to fino ad oggi...».
chiamarlo (Galliani ndr) ma da
una parte è staccato, il cellulare è
staccato, all’altra probabilmente
la segretaria non c’è...».
Le reazioni
M.: «Il massimo sai cos’è? Che
lui (Galliani ndr) va a San Siro as-
sieme all’altro (Berlusconi ndr). Il Moratti: «Vergognoso ribaltamento». Galliani: «Meglio tacere»
peggiore con cui trattare è lui no,
perchè a lui non va bene niente. ::: DOMENICO SECONDI si sbaglia mai», ha ironizzato l’ad rossone-
“Fuori qui, su, giù, chi sono questi, MILANO ro, «dopo l'estate del 2006, che mi diede
chi è questo, l’altro...”, sono tutti i molte sofferenze, feci il giuramento di
casini che fa, poi è cattivo come  Massimo Moratti non ci sta. Il pa- non parlare più delle vicende di quattro
l’aglio eh... Su quelle cose lì c’ha tron dell’Inter continua a difendere l’one- anni fa. Non voglio commentare una pa-
ragione... Lui fa applicare... Gli al- stà della sua squadra, protagonista solo gina particolarissima del calcio italiano».
lenatori fan casino, lui li manda come vittima nella vicenda Calciopoli. La sua idea sulla vicenda, però, Galliani se
via... È micidiale capito?». «È una vergogna», ha dichiarato Mo- l’è fatta? «Sì, ma se ce l'ho, non la dico».
C.: «No ti dicevo ho chiamato il ratti ai microfoni di Sky prima di Inter-Bo- Un’opinione, però, se la sono fatta gli
capo... (Galliani ndr)». logna a San Siro, «si sta tentando un ribal- appassionati di calcio. Secondo un son-
M.: «Sì il grande capo». tamento della realtà che offende e che daggio promosso da Sky Tg24, dopo le ul-
C.: «Ho detto... Ma il cellulare non ci lascia indifferenti». Una posizione Massimo Moratti, dal febbraio 1995 patron dell’Inter LaPresse time notizie il 76% dei votanti pensa che
era staccato... segreteria... invece già condivisa ieri dagli inquirenti della non sia stato giusto assegnare all’Inter il
quello dell’ufficio diretto ti passa- Procura di Napoli, che hanno definito titolo finale del campionato 2006. Con-
va il centralino, io tramite il cen- «un’opera di disinformazione allo stato Il riferimento chiaro è a Luciano Moggi e sportiva), ma da moltissime squadre di vinto della decisione rimane invece Ge-
tralino preferivo evitare per cui..». puro» la divulgazione delle telefonate ini- ai suoi avvocati, che stanno analizzando Serie A. rhard Aigner, capo della commissione dei
M.: «Che numero facevi diret- zialmente non trascritte dagli investiga- tutte le 170mila telefonate intercettate Non arrivano reazioni invece dal Mi- “saggi” che decise le sorti di quello scu-
to?». tori. Moratti ha anche accusato in modo dagli investigatori durante le indagini. lan, penalizzato di 30 punti nella classifica detto: «È evidente che Moratti e altri si di-
C.:«Il numero 02......». velato l’ispiratore di queste nuove rivela- Telefonate indirizzate ai designatori finale del campionato 2005/06e di otto in fendevano dallo strapotere in Lega di Mi-
M.: «Ma a che ora hai telefona- zioni: «Capisco che ci si debba difendere, Bergamo e Pairetto ed effettuate non solo quello successivo. Adriano Galliani ha lan e Juventus», ha dichiarato l’ex segreta-
to?» ma si tratta di una vicenda brutta e vergo- dai dirigenti di Inter, Milan, Lazio e Fio- preferito non commentare le conversa- rio dell'Uefa, «ma ricordo che fu Guido
C.:«Verso l’una e 10». gnosa», ha accusato il patron nerazzurro. rentina (le squadre punite dalla giustizia zioni raccontate da Libero: «Taccio e non Rossi e non io a dare lo scudetto all'Inter».
M.:«Sarà andato a mangiare».
SPORT Domenica 4 aprile 2010 45
@ commenta su www.libero-news.it

Ciclismo / Oggi il “Fiandre” ::: LUMEZZANE (BRESCIA) Carrara e Niemec. Con il successo Riccò si avvicina anche in
classifica (è a 17”da Scarponi), tra oggi e domani con le due tap-
 Fine settimana di incorniciare per la famiglia Riccò, sem- pe più dure a Grumello e Bergamo potrà ribaltarla. E tenerlo
Settimana Lombarda: pre che resti tale. Prima il contrordine su Vania Rossi, poi il ritor-
no al successo di Riccardo, a quasi due anni dall’ultimo ufficiale
fuori dal prossimo Giro, privo di grandi protagonisti nostrani
salvo Basso, sembra un delitto.
Riccò vince la tappa nella tappa di Tivoli del Giro, chè quelle del Tour 2008 sono state
cancellate. È bastato trovare l’arrivo in salita di Lumezzane nella
Oggi si correrà anche l’edizione 94 del Giro delle Fiandre. Il
meteo annuncia pioggia e vento che renderà ancora più duri i
quarta tappa della Settimana Lombarda e il “Cobra” ha riassa- quindici muri fiamminghi ricchi di pavè e insidie. Cancellara e
e festeggia con Vania... porato il gusto della vittoria battendo in volata ristretta Scarponi, Boonen i favoriti. L’Italia si affida a Quinziato e Bennati. [F. D.]

Rosse allagate & Capirossi in festa


La Ferrari di Felipe Il pilota italiano del-
Massa nel diluvio di la Suzuki, Loris Capi-
Sepang. [Ansa] rossi (37 anni). [LaP]

F1 in Malesia A Sepang pole per Webber su Rosberg Oggi 37 anni Loris “lo spartano” vede il Gp n° 300
Ferrari fregate dalla pioggia: Alonso 19°, Massa 21° «Inizio la mia 21ª stagione, ma non sarà l’ultima»
::: FABIO RUBINI rendersi ai danni causati da un ::: TOMMASO LORENZINI «Ho le mie moto da trial da aggiu- al fascino femminile locale».
SEPANG (MALESIA) fuoripista; Hamilton ha chiuso stare e elaborare: non so stare Dal Brasile veniva Alex Barros.
col 20mo tempo. Una situazione  Manca una settimana senza sporcarmi le mani. Esco «Forse il compagno di team più
 Non è un momento felice che, in vista del Gp ci invita a ve- all’inizio del Motomondiale (Qa- spesso sopra Monaco». simpatico cheho avuto.Anche lui
per il muretto Ferrari. Dopo il pa- dere il bicchiere mezzo pieno. I tar, 11 aprile). In griglia, per il Ha attraversato tutte le classi del era strano, però. Cominciava alla
sticcetto australiano, quando primi quattro del mondiale parti- 21esimo mondiale consecutivo, motomondiale. Rimpianti? grande, poi per la pausa estiva vo-
Massa frenò la rimonta di Alonso, ranno dal fondo ed è probabile c’è Loris Capirossi, 37 anni oggi «Per la puzza di bruciato delle 2 lava a casa e quando tornava era
ecco la gaffe meteo: ieri a Sepang che vedremo sorpassi a raffica co- (venerdì ne ha compiuti 3 il figlio tempi e l’“ignoranza”delle 500». irriconoscibile. Chissà che feste
pioveva a dirotto, ma un’errata me in Australia. Riccardo, domani tocca alla mo- Oggi l’elettronica aiuta... che faceva. Il più pazzo però...».
previsione sull’evoluzione del Nel bagnatissimo dopo qualifi- glie Ingrid), pronto al suo 300esi- «Sì, ma non si dica che le MotoGp Chi era?
tempo ha portato ad un ritardato che Fernando Alonso dimostra mo Gran Premio. Dal 1990, anno sono semplici da guidare. I debut- «Troy Bayliss. Abitava a Monaco:
ingresso in pista e all’eliminazio- tutta la sua grandezza assumen- dell’esordio con la Honda 125 che tanti faticano perché è una classe un giorno gli ho prestato la moto
ne delle due rosse già nel Q1. Così dosi «per un buon 70%» le colpe gli regalò la prima iride (il più gio- particolare, ci vuole esperienza». da trial e me l’ha riportata una
Alonso si è qualificato col 19mo della strategia sbagliata, ma non si vane di sempre), Loris si è laurea- Lei a 25 anni ne aveva già da ven- spezzata a metà. Qualunque cosa
tempo e Massa col 21mo. demoralizza: «per fortuna la pole to campione tre volte, con il bis dere: quel contatto che valse l’iri- vedeva voleva saltarci sopra».
Chi invece ha meglio interpre- dà zero punti. Quel che conta è la nella ottavo di litro e nella defunta de 250, Harada lo ricorda ancora. Con Rossi siete amicissimi, nono-
tato le condizioni della pista si è gara e con un tempo così può suc- 250 nel 1998 con l’Aprilia. «E se «Secondo me fu corretto». stante la storia della Porsche.
giocato fino in fondo la pole, che è cedere di tutto». Chi proprio non non avessi fatto cavolate ne avrei E nel ’98 Capirossi le suonava a «Un giorno gli presto la mia auto,
andata per la terza volta in fila ad nasconde amarezza è Schumi: vinti anche un paio in più». tutti anche fuori pista... che è un poco come prestare tua
una Red Bull. Questa volta a parti- «Sono deluso» ammette «ma Ma non aveva detto che il 2009 sa- «Incisi un rap, “Loris 65”: che stra- moglie. Me la riporta distrutta, pe-
re davanti a tutti sarà Mark Web- quando ho cercato di spingere so- rebbe stato il suo ultimo anno? zio. Una goliardata da non rifare». rò ha pagato tutti i danni».
ber e non Vettel (terzo). L’austra- no stato tradito dall’usura delle «Ma và. Correrò fino ai 40 anni. A proposito di scherzi, quello al Amici anche con Gibernau.
liano divide la prima fila con Nico gomme da bagnato estremo. Ad Vorrei fare un’ultima stagione suo manager Carlo Pernat... «Rammentiamo spesso il disastro
Rosberg, che con la sua Mercedes ogni modo - chiude Schumi - al- con le 1000. Poi mi inventerò «Carlo è un grande, siamo insie- di Barcellona 2006, fu un po’colpa
le ha nuovamente suonate a Mi- meno ora sappiamo quali sono i qualcosa a Monaco nel campo me dal ’99 ma ho rischiato di “per- sua. È stato uno dei momenti più
chael Schumacher (ottavo e die- nostri limiti in caso di gara bagna- immobiliare e della nautica». derlo”. Lui è un genoano sfegata- brutti: in Ducati sapevamo di po-
tro anche alla William dell’ex ta». Mark Webber, invece, festeg- Quanto tempo da quell’ipoteca to. Una sera me ne invento una: ter vincere il mondiale».
compagno Barrichello). La vera gia, «ad un certo punto serviva sulla casa per mandarla a correre. “La Samp mi ha fatto una propo- E il ricordo più bello?
sorpresa, però, è il quarto tempo una canoa, noi alla fine abbiamo «Vero. Mio padre Giordano giocò sta irrifiutabile per far loro da te- «Australia, primo successo in 500:
di Adrian Sutil con la Force India preso la decisione giusta». Ma d’azzardo, un sacrificio enorme stimonial”. Lui pianta un casino, che goduria».
che fa festa anche col 10mo di Vi- qualche dubbio resta, dovuto so- che grazie al talento e alla fortuna quasi gli prende un colpo e mi- Le altre sue prime volte?
tantonio Liuzzi. prattutto alla maledizione-Red sono riuscito a ripagare». naccia dinon farmi piùda agente. «In moto a 4 anni, “l’altra”a 14”».
Tra i top team se le Ferrari non Bull: il compagno di squadra Vet- Atleta a 37 anni. Anche un’altra volta non l’ha pre- Com’è andata?
ridono, le McLaren si leccano le tel, per due volte in pole, non ha «Faccio sport da 24 anni e una vita sa bene, purtroppo era vero…». «Parecchio meglio che col rap».
ferite. Anche la Casa di Woking ha mai visto la bandiera a scacchi, normale: la mattina con mio fi- Quando? Obiettivo a breve?
sbagliato il meteo e partirà dietro: sempre tradito da guai tecnici. glio, nel pomeriggio con il prepa- «Quando hanno cancellato il Gp «Finire il Mondiale fra i primi 5».
Button (17mo) ha passato il pri- Eventuali scongiuri di Webber sa- ratore e se posso in officina». del Brasile. È un Paese che ama vi- Poi vacanze?
mo taglio, ma poi ha dovuto ar- rebbero più che comprensibili. Cioè? sitare, perché parecchio sensibile «Macché, quelle quando smetto».
46 Domenica 4 aprile 2010
Domenica 4 aprile 2010 47
@ commenta su www.libero-news.it

uomini& cavalli
[MANICA] [GALOPPO]
L’Eurotunnell apre ai cavalli Pasqua e Pasquetta con i pony a San Siro
L’Eurotunnel della Manica è stato aperto ai cavalli. D’ora in avanti, i cavalli Il magico mondo dei pony è il tema che gli ippodromi di San Siro
non saranno più trasportati con il ferry per cui il viaggio dalla Francia alla proporranno per Pasqua e Pasquetta. Oggi e domani dalle ore 15.00 alle ore
Gran Bretagna (e viceversa) sarà compiuto in 35 minuti. Il servizio è stato 18 i piccoli ospiti potranno provare l’emozione di salire in sella o di guidare
realizzato grazie all’accordo tra l’Eurotunnel e l’impresa di trasporti equini un sulky sotto la guida di istruttori che li accompagneranno nella visita nel
Peden Bloodstock. Ogni cavallo sarà accompagnato dal proprio groom. parco e nel Ponodromo, pista di trotto in miniatura.

Il personaggio

Guzzinati, il top driver che voleva fare l’attore


Andrea è il bello del trotto italiano e ha ereditato da papà Giuseppe e zio Vittorio (appena scomparso) il talento in sulky
::: LUIGI COLOMBO
 Con quella faccia avrebbe potu-
to fare l’attore e il ruolo di bel rubacuori
Caro diario
lo avrebbe recitato con disinvoltura.
Ma per fortuna del trotto italiano An-
drea Guzzinati ha preferito calcare un
Enrico, l’Italia
altro palcoscenico, quello dettato dalla
tradizione famigliare che gli ha con-
è la “tua” corsa
sentito di diventare uno dei più bravi
driver in circolazione, crescendo ::: MARCO MONTANARI
all’ombra del suo grande zio Vittorio,
purtroppo appena scomparso, e del  Caro diario, da anni abbiamo preso atto
suo altrettanto grande papà Giuseppe. che non esistono più le mezze stagioni e che il ca-
Negli ultimi tempi è apparso in calo di lendario è impazzito: passiamo dal giaccone alle
risultati, per questo inizio con una pro- maniche corte nel giro di 24 ore. Noi cavallari sia-
vocazione: perché dopo essere stato per mo andati oltre: il calendario non ce l’abbiamo
un lungo periodo l’indiscusso domina- proprio. Navighiamo a vista, senza la minima
tore della pista di Torino, oggi non è più programmazione. Per sapere dove e quando si
così e agguerriti rivali ti contendono corre, dobbiamo tenerci aggiornati attraverso le
con successo il trono di “reuccio di Vi- testate specializzate: figuratevi se a qualcuno ve-
novo? nisse voglia di fare qualcosa di diverso e passare
Andrea sul momento ci rimane male, un pomeriggio all’ippodromo. Dovrebbe rivol-
ma, essendo uomo educato e intelli- gersi a una cartomante...
gente, abbozza una risposta diploma- Un tempo le cose andavano diversamente. In
tica che parte da lontano: «Torino è sto- città era facile trovare manifesti pubblicitari che
ricamente una fucina di cavalli buoni DINASTIA annunciavano le corse più importanti. E in ogni
perché alle spalle ci sono allevamenti Andrea Guzzinati, uno dei mi- caso, gli eventi principali sapevi quando erano
tra i più importanti in Italia che produ- lo che vola non posso certo rifiutare. A gliori driver italiani, figlio e nipote ria? in programma. Abito a Bologna, per cui il 4 no-
cono ogni anno trottatori da Gran Pre- me interessa avere un rapporto quoti- d’arte De Nardin «La regina indiscussa è Fitzgerald Bigi vembre - compleanno di mia madre e onoma-
mio. Per qualità e premi Torino è di- diano con i cavalli, mi piace lavorarli che l’anno scorso ha vinto premi per stico di mio padre - sapevo che andando all’Ar-
ventata una piazza difficile ma là l’ippi- mettendoci qualcosa di mio e poi gui- 250mila euro e ora si merita un po’di ri- coveggio avrei visto il Gran Premio della Vittoria.
ca dà la sensazione di guardare al futu- darli corsa dopo corsa e crescere con sconfitte. La base del loro successo era poso. Poi ho un gruppo di buoni pule- Oggi no, il Vittoria l’hanno corso il 31 ottobre e il 6
ro con fiducia. La crisi c’è, però grazie loro soprattutto se si tratta di puledri». l’unità. Vittorio era la fantasia, il genio dri che fanno ben sperare». gennaio (?!?), con un doppio successo di Geox. E
all’impegno di tutti qui si lavora come Hai avuto la fortuna di vivere un perio- che ha bisogno dello stimolo di cavalli Quale futuro ti auguri per l’ippica dopo che dire del Gran Premio Italia, pietra miliare nel
se le cose dovessero cambiare da un do straordinario a cavallo degli Anni buoni anche se difficili. Mio padre era che Zaia, che ci aveva fatto ben sperare, percorso che conduce i 3 anni verso le classiche
momento all’altro. La mia scuderia sta 70/80, quando tuo zio Vittorio e tuo pa- la concretezza». ha lasciato il ministero dell’agricoltu- di preparazione in vista del Derby? Veniva corso
attraversando un periodo normale dre Giuseppe vincevano tutto quello Come trascorri una tua giornata tipo? ra? in maggio, non c’erano dubbi: adesso lo corrono
senza puledri di rilievo e questo mi li- che c’era da vincere. «Sveglia presto, alle sette i primi cavalli «Zaia ci ha dato una bella mano, se ri- lunedì 5 aprile. Era maggio - il 3, per l’esattezza -
mita, vorrei vincere di più ma sono «Sì ho avuto la fortuna di crescere con da provare per poi continuare fino alle maneva era certamente meglio. Noi anche nel 1963, quando ad aggiudicarsi l’Italia fu
convinto che con l’impegno e la pas- loro e ho cercato di imparare. Da ragaz- 11.30. La mattinata si conclude alle 13 abbiamo bisogno di aiuto e speriamo Steno, che sul palo precedette Marradi e Pilota.
sione le cose cambieranno presto». zo mi sembrava che vincere i Gran Pre- dopo il lavoro con i maniscalchi e quel- diavergli fattocapireche lomeritiamo. Ragguaglio al chilometro: 1’20”1, roba che oggi
Poi ha una legittima impennata d’or- mi fosse naturale così come avere una lo relativo alle esigenze di tutti i giorni Oggi tutti vengono a comperare cavalli non ti qualifichi neanche per le corse, ma allora -
goglio e continua: «Mi sono dimentica- scuderia come la loro sempre ai vertici. della scuderia. Collabora con me Ales- in Italia perché il nostro allevamento è udite, udite - rappresentava il secondo miglior
to di dire che l’anno scorso con Fitzge- Poi ho capito quanto lavoro fosse ne- sandro Bitteleri che organizza il lavoro ai primi posti del mondo, sarebbe as- tempo della prova dopo il “roboante”1’19”8 fat-
rald Bigi ho vinto in Francia a Vincen- cessario per ottenerlo. Mi hanno inse- e cura le tabelle dei cavalli. Pranzo in fa- surdo dilapidare un tale patrimonio. Ci to registrare da Gualdo nel 1960.
nes, a Cagnes e a Enghien, e il Galà del gnato ad essere meticoloso e fare le co- miglia e poi, se possibile, un pisolino. Il vogliono programmi validi per uscire Non ero all’ippodromo, quel giorno, e non
trotto in Italia; con Lisa America ho vin- se sempre per bene, rispettare i cavalli, pomeriggio ritorno in scuderia». dalla crisi e bisogna creare avvenimenti c’era neppure la signora Elda Bacci, moglie di
to l’Europa realizzando il record del plasmare i campioni e imparare dalle Quali sono i campioni della tua scude- per riportare la gente all’ippodromo». Nello Bellei. Mentre il marito portava al palo il
mondo dei4 anni ein Franciaun grup- portacolori della Scuderia Kyra, lei metteva al
po 3 a Enghien; con Livio del Pri ho vin- mondo un bel maschietto al quale avrebbero
to ancora a Parigi e in Italia da catch ho imposto il nome di Enrico. Già, Enrico Bellei ha
vinto il Gran Criterium».
Adesso sono io in imbarazzo e cerco di
Oggi L’Ippodromo Capannelle visto la luce nel momento in cui il babbo vinceva
per la prima volta il Gran Premio Italia (avrebbe
rimediare: in Francia godi di grande
considerazione grazie alle vittorie otte- celebra Sbarigia con un premio bissato nel ’66 con Segugio) e la storia non ha
mai chiarito chi si sia aggiudicato - tra Enrico e
nute, ma che differenza co l’Italia? Steno - quel fotofinish a cavallo dell’Appennino.
«In Francia è più difficile vincere per- ::: ROMA È per questo che il giorno di Pasquetta, nel Gran
ché si corre quasi sempre su distanze Premio Italia, punterò senza esitazioni Nakitast,
lunghe. In Italia poi se in una corsa ci  Domenica di Pasqua all’ippodromo Capannelle anche nel ri- la primatista della generazione. Perché anche lei
sono una ventina di cavalli, quelli che cordo di Mauro Sbarigia, tra i più autorevoli giornalisti ippici italiani, - agonisticamente parlando - è “nata”a Bologna,
contano sono spesso solo 3 o 4. In Fran- scomparso nella notte tra il 29 e il 30 novembre 2009. e perché Enrico - che la guiderà - ha un rapporto
cia sono invece molti a contare per la La lunga militanza sulle piste sin da ragazzo, prima con l’avvocato troppo stretto con questa corsa, che pure ha vin-
vittoria. Io ho vinto perché ho prepara- Carlo D’Alessio, indimenticato proprietario della Scuderia Cieffedì, to una sola volta (nel 2007, con Ideale Luis). Na-
to meticolosamente le trasferte sce- e successivamente con l’onorevole Mario Masini (Colle Papa), con- kitast ha mezzi fuori dal comune, un po’come
gliendo corse adatte alle caratteristiche giunta all’amicizia con allenatori, fantini, driver e tutto il mondo del Enrico, e vuole vincere sulla pista dove debuttò
dei miei cavalli e ho avuto la fortuna di galoppo e del trotto, ne avevano fatto uno delle più apprezzate firme rompendo, proprio come Varenne (hai detto
fare bella figura». del giornalismo specializzato. Oggi, prima dell’arrivo al tondino dei niente).
Ti piace di più il mestiere di allenatore- cavalli partecipanti al Premio Daumier, che sarà intitolato proprio a Una preghiera: quando sarai sul palo, Enrico,
guidatore o quello di catch driver? Sbarigia, verrà scoperto nella zona recinto peso un busto che la Scu- gira lo sguardo verso il cielo. Il babbo - magari ac-
«Sono due specialità ben distinte. Di fa- deria Colle Papa ha fatto realizzare in sua memoria. Da sempre nelle canto a quel brontolone di Vivaldo - la corsa se la
re il catch e basta non mi interessa an- fila del quotidiano ippico per eccellenza, prima lo Sportsman oggi GIORNALISTA DI RAZZA starà vedendo di sicuro. La “tua” corsa, anche se
che se quando un allenatore di rilievo Trotto&Turf, Sbarigia è stato opinionista in varie trasmissioni tv nel Mauro Sbarigia il calendario non c’è più e non esistono le mezze
mi dà la possibilità di guidare un caval- Lazio e fin dall’esordio nel programma “No problem... Ippica”. stagioni…
48 Domenica 4 aprile 2010
[BRESCIA] [VIGNATE (MI)]
I NUMERI DI IERI
In città i cimeli segreti ::: 7 Furti d’auto ::: 150.000 Partenze per Pasqua Uno skipper brianzolo
::: 9 Furti in auto ::: 42 Euro per pranzo di Pasqua
dell’imperatrice Sissi ::: 9 Furti in appartamento ::: 51,7% Ristoranti con calo prenotaz.
sfida l’oceano Atlantico
PAOLA GREGORIO a pagina 61 ::: 2 Scippi ::: 104 Milioni incasso ristor. a Pasqua FABRIZIO ARNHOLD a pagina 57

Redazione cronaca: viale Majno 42, 20129 Milano; telefono 02.999666; fax 02.99966227; email: milanocronaca@libero-news.eu; Pubblicità: VISIBIL!A, Corso Garibaldi 99, 20121 Milano; telefono 02.36586750, fax 02.36586774

::: Le strategie per il 2011


L’EDITORIALE

SINISTRA ALLO SBANDO Pressing PdL sulla Moratti


È IL CARROCCIO
IL NEMICO DEL PDL «Vuoi vincere? Togli Ecopass»
di MATTEO LEGNANI Il centrodestra non vuol regalare questo spot elettorale al Pd, ma il sindaco tiene duro
 Formigoni e Albertini contro la
Moratti; La Russa, Podestà e i coordina- Milano da buttare  Indebolire Letizia per
tori cittadini Casero e Lupi che la difen- convincerla a trattare. L’obiet-
dono; i consiglieri regionali che attacca- tivo degli attacchi contro Pa-
no il sindaco, quelli comunali che se la
prendono coi colleghi assessori a Palazzo
L’Uruguay lazzo Marino di questi giorni
potrebbe essere quello di co-
Marino. Il PdL milanese assomiglia sem-
pre più alla sinistra, da anni abituata a
va in pezzi stringere il sindaco a ingoiare
qualche rospo. Il primo po-
coltellate fratricide sia tra i suoi leader,  Questa sì che è una trebbe essere proprio Ecopass,
sia tra i suoi “peones”. foto simbolo. Cosa c’è di provvedimento che la Moratti
La fusione di Forza Italia e di Alleanza meglio di questa immagi- vorrebbe potenziare, ma che
nazionale in una sola entità ha la sua ne della targa di via Uru- gli azzurri, considerata anche
parte di “colpa”, avendo allargato le di- guay a pezzi per dare la scarsa popolarità della giun-
mensioni del partito e favorendo la na- un’idea dell’abbandono ta, tenteranno di cancellare
scita e il rafforzamento di correnti, tanto in cui versano le strade per sempre nei prossimi me-
a livello nazionale quanto locale. Rispet- della periferia? si.
to a prima (al partito-azienda fondato da Qui c’è di mezzo il soli- Il ticket anti-smog, dicono
Berlusconi) c’è più spazio e si può “bal- to vandalo che spacca tut- nel PdL, è il principale colpe-
lare”. Quando si esagera, però, si cade to senza pensare agli altri vole del (presunto) calo del
come sta capitando a Milano in questi cittadini e l’amministra- PdL a Milano. La Moratti, pe-
giorni. Il caso del capoluogo lombardo è zione che prima di rimet- rò, continua a valutare altri
poi peculiare, perché da tempo imme- tere a posto le cose a posto numeri: quelli che dicono che
more il centrodestra è senza un avversa- fa passare le settimane e i le sue telecamere sono riuscite
rio. Che si sa, stimola a restare uniti. mesi. Vogliamo darci una a diminuire sensibilimente il
L’escalation di conflittualità si sta però svegliata?[Sicki] traffico nel capoluogo lombar-
registrando, se non in presenza di un do.
“nemico”, in coincidenza di un appun- FRANCESCO CAMBRIA a pagina 51
tamento elettorale a cui si va con un can-
didato giudicato particolarmente debole,
e quindi con quel timore della sconfitta
con cui Forza Italia e An prima e il PdL
oggi, forse, non sono più capaci di fare i
Ritorno mancato per l’ex assessore
conti dopo tanti anni di trionfi. Quindi, è
il panico.
Ma più che dal Partito democratico,
Abelli vuole la Regione, gli azzurri lo spingono a Roma
che con ogni probabilità riuscirà a per-
dere anche alle comunali 2011 sbaglian-
do gli alleati o “ciccando” il candidato
VACCINI PEDIATRICI  Il ritorno di Giancarlo
Abelli rischia di trasformarsi in
dotti in giunta, non vedono di
buon occhio il ritorno dell’ono-
La traduzione
come ha fin qui dimostrato mirabilmen-
te di saper fare, il Popolo delle libertà de-
Ambulatori dimezzati una visita di cortesia. Il parla-
mentare azzurro, ex assessore
revole di Pavia. Una ragione per
cui anche Roberto Formigoni
«Una cosa vergognosa, un
ribaltamento ridicolo che
ve guardarsi oggi da un avversario per lui ma orari extra-large nella giunta Formigoni, potreb- potrebbe decidere di non op- offende e che non ci lascia
molto più temibile: la Lega. Che è più ra- be essere presto richiamato dal porre troppa resistenza. indifferenti».
dicata sul territorio, più militante, più di DINO BONDAVALLI partito a Roma, dove negli ulti- Abelli, tuttavia, non sembra Massimo Moratti
omogenea al suo interno, più unita nel mi due anni ha ricoperto inca- intenzionato a lasciar correre. Il
parlare e agire. Il servizio di vaccinazione pediatrica sarà richi dirigenziali. parlamentare non ha ancora Cioè: «Se Vieri mi dipinge
Il vero “partito unico” che, crescendo rivoluzionato. Il processo, che comporterà A spingerlo potrebbero esse- deciso come muoversi, ma come un Claudio Brachino
continuamente come sta facendo da an- la chiusura di quindici sedi impegnate re gli interessi degli ex-An, che continua a ripetere ai suoi con- che fa seguire la gente,
ni a questa parte, un giorno potrebbe an- nell’erogazione dei vaccini, mira a ga- contano in questo modo di re- fidenti che preferirebbe di gran qualcuno non ha capito
che decidere di fare a meno di quell’al- rantire un servizio migliore. cuperare un seggio in Regione lunga tornare al Pirellone. Ov- che il Moratti da silurare
leato ingombrante e rissoso che si chia- per uno dei loro, e i consiglieri viamente con un assessorato. nel 2011 non sono io».
ma PdL. a pagina 53 neo-eletti, che visti gli spazi ri- LORENZO MOTTOLA a pagina 50

Gli ultras: hanno fatto fallire il club Il 14 aprile in via Sant’Andrea


Pro Sesto, i tifosi boicottano le aziende locali Armani Casa apre un mega-store da guinness
::: MASSIMO COSTA Il fallimento della squadra di calcio di Seconda Di- ::: MASSIMO DE ANGELIS dicato interamente alla linea Home. Quale occasio-
visione è stato decretato tre giorni fa dal Tribunale di ne migliore del prossimo Salone del Mobile per pre-
 Fallisce la Pro Sesto, la squadra di Sesto San Monza, che ha portato al rinvio della partita di cam-  Un anniversario da ricordare, o ancor meglio sentare il nuovo spazio di ben 1600 metri quadri, ri-
Giovanni, e i tifosi invitano a boicottare i prodotti del- pionato Villacidrese-Pro Sesto. Sul sito ufficiale della da festeggiare. Così deve aver pensato, a dieci anni cavato all’interno di un edificio della seconda metà
le tante aziende che hanno sede nella ex Stalingrado squadra (www.acprosesto.it) si possono trovare i dalla presentazione della prima collezione Armani del Novecento?
d’Italia. A promuovere il boicottaggio è un gruppo di nomi delle aziende operanti finite nel mirino dei ti- Casa, Re Giorgio nel decidere di inaugurare il prossi- L’intenzione del designer è, infatti, creare un’at-
tifosi sestesi, che hanno inviato una lettera-appello al fosi. «Tutte le importantissime imprese presenti nel- mo 14 aprile un prestigioso store, nel cuore del Qua- mosfera particolare, dove collocare le collezioni dei
quotidiano on line della città, Sestonotizie.it. «Cari la nostra città, e sono moltissime - si legge nel mes- drilatero milanese. diversi articoli, che spaziano dai mobili all’illumina-
concittadini - si legge nell’appello, sottoscritto da saggio, firmato da decine di persone e sottoscritto da Per lo stilista piacentino via Sant’Andrea ha sem- zione, dagli accessori ai tessuti: il tutto accuratamen-
molti sestesi - “boicottiamo” i prodotti e i servizi di moltissimi sestesi - commercializzano prodotti e of- pre rappresentato qualcosa di speciale, poiché, pro- te selezionato in base alla compatibilità dei materia-
tutte quelle aziende che hanno sede a Sesto San Gio- frono servizi ai quali molti di noi sestesi ”aderiscono” prio lì, negli anni Ottanta aprì la sua prima boutique. li, delle forme e dei colori, nel contesto di un ambien-
vanni e che hanno totalmente ignorato il tracollo quotidianamente. Da oggi facciamo con loro, come Ed oggi, a quasi sei lustri di distanza, in quella elegan- te dalle luci soffuse. Il piano terra e quello (...)
economico della nostra gloriosa squadra di calcio». loro hanno fatto con la Pro Sesto: ignoriamoli». te strada nascerà il più grande negozio al mondo de- segue a pagina 53
50 Domenica 4 aprile 2010 CRONACA
@ commenta su www.libero-news.it

Il ritorno del “Faraone”

Contrordine PdL: Abelli resti a Roma


I vertici azzurri pronti a offrire all’ex assessore un incarico nel partito. Ma lui non ci sta: preferisco la Regione
::: LORENZO MOTTOLA
Grane
 Per qualche mese si era
parlato di un grande ritorno.
Dopo due anni ai massimi verti-
Adesso qualcuno
ci del partito a Roma (è stato no- salvi i giovani
minato segretario della segrete-
ria politica di Sandro Bondi lo da droga e alcol
scorso anno) Giancarlo Abelli
aveva deciso di ripresentarsi in ::: ROBERTO POLETTI
Regione, candidandosi nella sua
Pavia e reclamando (come pare  Roba da non crede-
normale) un assessorato al Pi- re. Ieri mattina alle cin-
rellone. Un’opera incompiuta: il que, fuori da una nota di-
“Faraone” - come viene chia- scoteca milanese giaceva-
mato dai suoi fedelissimi nella no decine di giovani.
sua provincia -, contro ogni pre- Esanimi. Ubriachi.
visione, potrebbe essere presto Chiaramente fatti. Strafat-
richiamato dal partito nella Ca- ti. Non credevo ai miei oc-
pitale. chi. Ecco il risultato di una
notte, quella del venerdì
IL TOTO-GIUNTA santo che però capita tutti
La pratica sarà una delle pri- i santi venerdì, passata a
me da affrontare nelle trattative divertirsi tra musica,
per la composizione della nuo- amori impos-
va giunta. E tra i più interessati a sibili e qual-
spingere a riportare l’ex assesso- che abuso di
re di Formigoni dalle parti di troppo.
Montecitorio potrebbero esser- TRATTATIVE PARTITE
ci alcuni dirigenti di area An. Se il Mariastella Gelmini e Gian-
:::
parlamentare dovesse rinun- scesi a cifre più “normali”: otto- carlo Abelli. Dopo due anni è probabile che fino a settimana Fossero
ciare al Pirellone, infatti, in Re- SICUREZZA mila. Comunque un buon risul- da dirigente PdL a Roma, il prossima ci siano poche novità. stati immi-
gione verrebbe catapultato Vit- tato, sul quale, però, sicuramen- “Faraone” si è ricandidato Continua, invece, la polemica grati quelli
torio Pesato, ex-aennino arriva- te hanno pesato le vicende giu- con il Comune. buttati di tra-
to secondo nella classifica dei Cento ghisa diziarie della moglie del parla-
alle regionali Fotogramma
Il capogruppo PdL Paolo Va- verso nei marciapiedi,
più votati a Pavia. Un consigliere mentare di Broni, arrestata alla lentini ha risposto ieri a chi da sporchi di vomito e di uri-
in più farebbe sicuramente co- anti-abusivi fine del 2009. rà valutare il tipo di incarico che Palazzo Marino «utilizza le co- na, la popolazione avreb-
modo a La Russa e soci, che so- Tutte queste considerazioni, il partito deciderà di offrirgli. lonne di qualche giornale per be lanciato l’allarme da
prattutto a causa dell’assenza di in 5 mercati tuttavia, difficilmente persua- inventarsi una differenza nega- tempo.
candidati di peso, sono riusciti a deranno il “Faraone” che, se- LA POLEMICA tiva per Roberto Formigoni: il Invece sono i nostri fi-
guadagnarsi solo tre poltrone. Circa 100 agenti della Polizia condo dirigenti PdL a lui vicini, In Regione, nel frattempo, presidente ha riportato il voto di gli, vestiti bene, all’appa-
Anche Roberto Formigoni, locale dislocati, il sabato, su al momento sarebbe deciso a ri- non sono ancora iniziate le trat- 288830 cittadini, la somma delle renza educati ma invece
poi, potrebbe scegliere di non cinque mercati cittadini, in via manere al Pirelli. Il tutto, però, tative per la composizione della liste che lo sostenevano è di marci dentro. Sono i no-
opporre troppa resistenza. Già Benedetto Marcello, viale Pa- con qualche incognita: bisogne- nuova squadra di Formigoni. Ed 261859». stri, sangue del nostro
al momento di decidere le can- piniano, via Fauché, viale La- sangue, e a maggior ragio-
didature, il presidente aveva gosta e via Osoppo. ne dovremmo indignarci.
suggerito ad Abelli di evitare di Il dispositivo antiabusivi ope- Invece facciamo finta di
muoversi dal Parlamento. «Stai
facendo un passo indietro» ave-
rativo da qualche settimana è
stato supervisionato ieri dal
Un’ora di apertura in più nei ristoranti niente. Che fine hanno
fatto i controlli delle forze
va detto all’onorevole azzurro.
Ora, per di più, riportare Abelli a
vicesindaco Riccardo De Co-
rato. «Sono qui per verificare Il Comune premia i “buoni” di via Padova dell’ordine dentro e fuori i
locali della movida? Dove
Roma potrebbe facilitare la come funziona il dispositivo e sono i genitori di una vol-
composizione della giunta. La se funziona bene e mi pare che  Riccardo De Corato evita to anche a Zini dell'Epam che ci Io spero che la loro attività conti- ta?
Lega pretende sei assessorati: gli di abusivi non ce ne siano - ha di parlare di “premio” per chi, al- possiamo incontrare». nui».
spazi per gli azzurri sono più commentato - è chiaro che la luce del numero relativamente Se insomma le ragioni del Pil Tramite il leader ambrosiano :::
stretti rispetto al 2005. Ed è que- non possiamo avere la stessa basso di contravvenzioni dopo (prodotto interno lordo) conta- Matteo Salvini, la Lega fa sapere Per quale motivo i ge-
sta la ragione per cui tanti consi- presenza su tutti i dodici mer- l’entrata in vigore dell’ordinan- no pure qualcosa anche loro, an- di non aver nulla da obiettare, stori delle discoteche,
glieri neo-eletti - soprattutto a cati, gli uomini sono sempre za, si è comportato bene in tema che di fronte alle ragioni della si- sull’ipotesi prospettata dal vice- all´interno delle quali
Milano - spingono perché venga 100, non possiamo fare di più. di sicurezza, rumore e rispetto curezza, se quest’ultima non sindaco: «Il problema non è chiaramente lo spaccio
fatto pesare il numero di prefe- Ora puntiamo su questi mer- degli orari in via Padova. può prevalere sempre e comun- un’ora in più o in meno di aper- continua allegramente,
renze raccolte lo scorso wee- cati, che sono quelli in cui c'era Ma ipotizza, previa consulta- que perfino sulle ragioni del por- tura dei ristoranti, perché è chia- non sono mai chiamati a
kend. la presenza più aggressiva de- zione di questore, prefetto, re- tafoglio (dei singoli e quindi di ri- ro che la città che ospiterà l’Expo rispondere delle loro evi-
Proprio questo, dicono i suoi gli abusivi. Qui s’è dato un se- sponsabili di Polizia, Carabinieri flesso della comunità), l’apertura non può chiudere i ristoranti alle denti responsabilità?
detrattori, è il tallone d’achille di gnale, ora vedremo man mano e Fiamme gialle, di concedere è ben circoscritta: «Phone cen- 24. Il problema sono i controlli a Sono domande che me-
Abelli, che ha subito un netto ca- di spostare gli uomini anche un’ora in più di apertura ai risto- ter, keba, macellerie, discote- monte, chi gestisce negozi e ri- ritano delle risposte dav-
lo di consensi rispetto a cinque sugli altri mercati del sabato, ranti della zona: da mezzanotte che» restano escluse e De Corato storanti in zona. se è tutto ok, i ri- vero decise. E per una vol-
anni fa. Nel 2005 era riuscito a che è la giornata più difficile, all’una di notte, dunque. «Se, se, è ben pronto a sopportare e fron- storanti possono stare aperti an- ta non le deve dare solo la
arrivato a diciottomila schede, con maggior affluenza, e poi se» ci tiene a sottolineare, per ri- teggiare chi avesse da lamentarsi che fino alle 3 della notte». politica.
un’enormità per Pavia. Oggi si è anche agli altri giorni». badire che si tratta di un’ipotesi per ottenere a propria volta ciò C. SAL. rpoletti@hotmail.com
da valutare e che in ogni caso che fosse concesso al settore del-
non è destinata a concretizzarsi la ristorazione.
prima di fine maggio-giugno. Il vero problema, lascia capire FACCHI GIOVANNI - CAMINETTI E RIVESTIMENTI
«I numeri delle multe ci dico- il vicesindaco, è evitare di soffo- CONTRO LA RECESSIONE ECONOMICA
CONTRO IL RIALZO CONTINUO E COSTANTE DELLE MATERIE PRIME
no che sostanzialmente i com- care i ristoratori italiani «Si po- E FONTI ENERGETICHE, PETROLIO, ENERGIA ELETTRICA, GAS
mercianti hanno rispettato l'or- trebbe anche pensare a una sud- PORTEREMO
dinanza. È chiaro che qualche divisione territoriale del provve- nelle nelle vostre case calore attraverso le fonti rinnovabili a biomasse, legna o pellet
problema c'è, mi rendo conto, dimento» fa sapere De Corato, STUFE A PELLET A PARTIRE DA € 880,00
però abbiamo detto che è in via precisando che «la zona critica è
24023 CLUSONE (BG) Via Ing.Balduzzi,11 - Tel.0346/22116 - Fax 0346/22646
sperimentale e che dura fino al da Loreto al cavalcavia ferrovia-
info@facchigiovanni.it www.facchigiovanni.it
31 luglio. Vogliamo vedere come rio». «Vedrò i commercianti, si
si assesta questa ordinanza, se dà può anche vedere di fare dei ra-
dei benefici reali, altrimenti si gionamenti per la parte di via Pa-
torna al vecchio orario» ha di- dova dopo il ponte, dove c'è una
chiarato ieri mattina, a margine realtà che non è di così forte pre-
della visita al mercato di via Be- senza di attività etniche. Si potrà
nedetto Marcello. «A oggi - ha fare una deroga per loro, ma è
proseguito - io non ho avuto la tutto da vedere. A me dispiace,
percezione che ci sia una forte non deve chiudere nessuno, so-
protesta di tutti i commercianti prattutto quelle che sono attività
di via Padova. Ho la percezione milanesi, italiane. Già sono così
che sia una cosa limitata. Ho det- poche, se poi chiudono anche...
CRONACA Domenica 4 aprile 2010 51
@ commenta su www.libero-news.it

FESTA PER IL CINQUANTESIMO DEL PALAZZO DELLA REGIONE


Facebook e tram itineranti
«Basta massacrarci»
Contrattacco di Cadeo
ai critici del sindaco
::: CARLO SALA
 «Un gruppo, che diventerà un progetto,
per stare in mezzo alla gente, on on-line ma anche
fisicamente, perché non ci sono solo colpe, ma
anche meriti, anche se di questi si parla meno
spesso». L’idea dell’assessore all’Arredo urbano
Maurizio Cadeo, lanciare su Facebook un forum
di discussione - Bastamassacraremilano - è nata
domenica scorsa, prima quindi che anche il Ca-
valiere scoprisse il social network e prima, soprat-
tutto, della lettera degli 8 eletti del PdL a Milano al
sindaco Letizia Moratti.
Quasi 300 iscritti in una settimana, l’iniziativa
vuole essere il primo di una serie di passi per «far
crescere l’amore per Milano»: un convegno tra
qualche mese - aperto a tutti, da quanti aderiran-
no al gruppo su facebook a chiunque a qualun-
. que titolo abbia proposte per la città -, un gazebo
ambulante e, trovando gli sponsor, un tram Atm
Mezzo secolo che giri per tutta la città, periferie incluse, a mo-
Dopo le polemiche per il Pirelli
strare, fotograficamente, quanto è stato fatto e a
raccogliere consigli su quanto si potrebbe fare.
Anche se tutto nasce come replica a una pole-

Idea salva-Letizia del PdL Il Palazzo Pirelli compie


50 anni. Il 4 aprile del 1960
veniva inaugurato l’edifi-
cio progettato da Gio Pon-
mica innescata dall’opinionista del Corriere della
Sera Isabella Bossi Fedrigotti, Cadeo è ben consa-
pevole che il suo pacchetto di iniziative possa
suonare come una controffensiva della Moratti

«Ora cancelli l’Ecopass»


ti, dal ’78 sede della Regio- alle critiche di cui è stata investita. Senza aver
ne e restaurato completa- concordato l’idea col sindaco né con altri asses-
mente dopo il 2002, quan- sori - se vi sia qualcuno che intende copiare l’ini-
do un aereo da turismo si ziativa non gli risulta - non teme tale ipotesi.
schiantò all'altezza del Che alcuni eletti abbiano voluto lamentarsi
Pronto l’assalto degli azzurri contro le telecamere anti-smog 26esimo piano.[Ftg.] della Moratti è questione che lascia loro, benché
si stupisca che qualcuno sembri aver creduto che
in elezioni con voto di preferenza non toccasse
::: FRANCESCO CAMBRIA alla gabella. Una fronda cui pro- meri. Nel centro di Milano, rispet- deve pagare per entrare in centro innanzitutto ai singoli candidati battere le strade
babilmente si uniranno i tanti az- to all’era pre-ticket, circolano oggi si è ridotta al 14,2. E nel 2009, palmo a palmo a caccia di voti, lui manderà in gi-
 L’obiettivo non è far fuori il zurri che sognano che il sindaco il 15.7 per cento di veicoli in me- stando all’ultimo report pubbli- ro il tram e il gazebo, e ancor prima metterà in rete
sindaco, ma solo convincerlo a non arrivi al secondo mandato. no. Nel resto della città il traffico è cato dall’Agenzia per la mobilità e su facebook, per illustrare ciò che ha fatto e, so-
venire a più miti consigli. Le maz- Quelli che, anche in questi giorni diminuito dell’otto per cento. Pa- l’ambiente, sono aumentati del prattutto ciò che intende fare. Una sorta di «pri-
zate rifilate a Letizia Moratti nei di polemiche tra Regione e lazzo Marino, poi, conti- 19,7 per cento gli ingressi di vei- marie di progetto», con cui raccogliere pareri pre-
primissimi giorni dopo il voto alle Comune, si sono im- nua a insistere anche coli esentati e si sono invece ri- ventivi e consulenze prima che le cose siano fatte,
regionali potrebbero avere qual- mediatamente schie- su altri dati, che per la dotti del 67,8 quelli che sono sog- non solo pareri a cose fatte. «Ovviamente - spiego
che secondo fine. Per esempio in- rati a favore del Pi- verità restano diffi- getti al pedaggio, pari a 25.824 in -non illustrerò soltanto ciò che è di competenza
debolirne il peso per costringerla rellone, senza ri- cilmente riconduci- meno al giorno. del mio assessorato, ma tutto quello che riguarda
a ingoiare alcuni rospi. Rospi che, sparmiare critiche bili al provvedi- Una serie di cifre che, sicura- il Comune» anche se, va da sé, tra i primi progetti
almeno secondo alcuni esponenti velenose alla giunta: mento. In partico- mente, non saranno sfuggite a si- su cui sarà aperta la discussione vi è il Piano qua-
e dirigenti azzurri, avrebbero l’ef- gli assessori sono lare sul rinnovo del nistra. Filippo Penati ha fatto lità di pertinenza del suo settore.
fetto salvare il centrodestra da accusati di essere parco auto circolan- chiaramente intendere che sarà Fiducioso nella partecipazione (l’iniziativa per
una sconfitta alle comunali che in molto poco presenti in te, con una questo uno dei punti sui quali il ottenere on line autorizzazioni e sostegno del Co-
molti nel PdL (a partire da Rober- città. E, di conseguenza, Letizia Moratti Ftg. riduzione di Partito Democratico intende gio- mune a chiunque intendesse costruire un pro-
to Formigoni) continuano a rite- sarebbe sfuggito loro un quasi il 68 per care la partita nel 2011. E anche se prio spazio verde ha portato l’anno scorso alla sti-
nere possibile, se non addirittura dettaglio importante per cento dei vei- il candidato sindaco del centrosi- pula di 223 convenzioni), Cadeo non crede che
probabile. le prossime elezioni: sono gli elet- coli più inquinanti. nistra non sarà lui, l’ex presidente interpellare i milanesi avrà un effetto-boome-
Il primo campo di battaglia per tori di centrodestra ad essere Contro Ecopass, però, oltre della Provincia ha già manifestato rang, non si risolverà cioè in un modo per attac-
il sindaco sarà certamente Eco- scontenti di questa amministra- all’opinione della gran parte dei l’intenzione di guidare all’assalto care ancor di più la Moratti. S’aspetta sì le critiche
pass. Da più di un anno la giunta zione. suoi cittadini, remano altri nume- di Palazzo Marino. In questo mo- e non intende scansarle («Facebook è il luogo del-
parla di modifiche al piano. At- La Moratti, tuttavia, non ha in- ri. A due anni dall’avvio del test, la do, è sicuro, «i milanesi rispedi- la libertà d’espressione») ma promette di evitare
tualmente, infatti, almeno dal tenzione di rinunciare ai suoi nu- percentuale delle auto che ancora ranno a casa la Moratti». «autoincensamenti» e «sterili scambi polemici».
punto di vista formale, il ticket
anti-smog è ancora nella fase di
sperimentazione. Occorre tra-
sformarlo in un provvedimento
permanente o eliminarlo per
Le vacanze dei politici dopo il voto
sempre. La Moratti (su richiesta
dei vertici del partito) ha deciso di Pasqua di studio per Formigoni. E Penati si consola in Costa Azzurra
congelare tutto aspettando l’esito
del voto. La ragione è ovvia: Eco- ::: FEDERICA DATO pausa per analizzare i risultalti eletto- mai il territorio» -, altri Milano la la- rendo la Pasqua in famiglia. San Be-
pass continua a essere di gran rali. sciano, pur non allontanandosi trop- nedetto del Tronto la meta, nonché
lunga il provvedimento meno  Fine corsa. La campagna elet- Ed è così, accompagnato da un fal- po. All’insegna della famiglia è il fine paese d’origine, dell’europarlamenta-
gradito sotto la madonnina. torale si è conclusa e i politici mila- done composto da circa un centinaio settimana di Davide Boni, l’assessore re.
L’idea del sindaco, per di più, è nesi, riposti stemmi e bandiere, si di pagine, che il presidente della Re- provinciale sarà infatti in provincia di «A scuola di federalismo» è Matteo
notoriamente quella di potenzia- preparano a rimpiazzare i banchetti gione Lombardia starebbe trascor- Mantova a Sabbioneta. Ponte Salvini, europarlamentare a
re il suo provvedimento, esten- elettorali con quelli pasquali. Vincitori rendo le ferie. Sempre marittime, an- di Legno aspetta Renzo sua volta e capogruppo
dendo il pagamento a categorie e vinti, ancora ebbri di proclami po- che se probabilmente più amare, so- Bossi, “casa dolce casa”. consiliare Lega Nord, di-
oggi esentate e probabilmente al- litici, non possono far altro che regi- no quelle di Filippo Penati, candida- Stesso richiamo ha retto in Svizzera. Fuori
zando le tariffe. E così, prevedono strare i risultati regionali. to Pd e primo sconfitto di questa tor- subìto Riccardo De dai confini lombardi
i consiglieri, la popolarità del sin- I palazzi milanesi si svuotano e, tra nata elettorale, che per dimenticare Corato, nonostante il saranno anche le feste
daco subirà un’ulteriore mazza- gli altri, ad abbandonarli per qualche ha scelto le coste francesi: ad acco- tragitto non sia altret- di Guido Podestà. Ad
ta. giorno c’è anche Roberto Formigoni. glierlo è la Costa Azzurra. tanto breve: l’assessore attenderlo le coste ligu-
Per la Moratti, però, potrebbe Il numero uno del Pirellone, infatti, Lontani, nonostante Pasqua, i fra- alla Sicurezza le uova le ri e chissà che il presi-
presentarsi un altro problema. come sfondo dei festeggiamenti per telli La Russa, divisi tra Alpi e Liguria. romperà ad Andria, Pu- dente della Pro-
Difficilmente, infatti, questa giun- la rielezione ha scelto la bella Sarde- A scegliere la provincia genovese, con glia. Fine settimana mene- Filippo Penati Fotogramma vicia, accompa-
ta riuscirà a far passare in Consi- gna. Non si pensi però che lì, tra un Zoagli, è Ignazio, mentre Romano ha ghino è quello di Pasquale gnato da moglie
glio il provvedimento, cosa ne- brindisi e l’altro, dimentichi di lavo- preferito «Alagna, vengo sempre qui Salvatore, capogruppo Udc e figli, non in-
cessaria se l’intenzione è quella di rare. Formigoni, oltre ad aver tempo quando ho bisogno di ritemprarmi; che pare non abbia programmato croci Ignazio La Russa. Anche per lui
renderlo permanente. Letizia, pri- per riflettere sulle polemiche tra Re- mi piace camminare». «nulla di particolare». Italiano anche pochi giorni di permanenza, da mer-
ma di tutto, dovrà riuscire a tene- gione e Comune imperversate nei E per un leghista che non si sposta - quello di Carlo Fidanza che, come tedì i palazzi milanesi dovrebbero
re a bada il gruppo di consiglieri giorni scorsi, ammesso abbia voglia l’onorevole Andrea Gibelli, «resto sul molti suoi colleghi, dimenticherà tornare a vivere, o, perlomeno così i
PdL tradizionalmente sfavorevoli di farlo, ha assicurato che sfrutterà la territorio, la Lega non abbandona aperitivi e convegni elettorali trascor- più assicurano.
52 Domenica 4 aprile 2010
CRONACA Domenica 4 aprile 2010 53
@ commenta su www.libero-news.it

La nuova sanità milanese

Ambulatori pediatrici
Tagliate quindici sedi
ma orari extra-large
L’Asl dimezza i centri dove si vaccinano i bambini fino a 15 anni
Un servizio in meno compensato però dalle aperture pomeridiane
::: DINO BONDAVALLI ranno attivi e verranno affian-
cati da due o tre nuovi centri .
FESTA DI PASQUA
 Rivoluzione in vista per il vaccinali più grandi. «In questo PER I CLOCHARD
servizio di vaccinazione pedia- modo - sottolinea il direttore
trica. Nelle prossime settimane del Dipartimento di prevenzio- Una festa di Pasqua di soli-
l’Asl di Milano avvierà il piano ne - potremo garantire agli darietà è stata organizzata ie-
di riorganizzazione degli ambu- utenti la presenza di personale ri dai City Angels per i sen-
latori vaccinali pediatrici in cit- specializzato per più tempo e, zatetto della Centrale. Un mo-
tà, che nel giro di un anno e in caso di problemi o di emer- mento di preghiera con i mi-
mezzo porterà al dimezzamen- genze, la possibilità di contare nistri di diverse religioni e don
to delle sedi in cui vengono su più specialisti». Gino Rigoldi, cappellano del
somministrati i vaccini ai bam- Certo, per molti genitori la carcere Beccaria. [Ftg.]
bini milanesi. chiusura degli ambulatori e la
La nuova organizzazione del concentrazione dei servizi in
servizio, avviata in seguito alla pochi punti della città si tradur- troppe difficoltà - spiega Anna ri più ampi, aperture pomeri- tri e delle sedi vaccinali, in mo-
richiesta del Pirellone di rende- rà in maggiori distanze da per- Pavan, dirigente del servizio diane fino alle 18 e, probabil- do da coprire tutte le aree della VIA SANT’ANDREA
re più razionale ed efficiente correre e in un allungamento prevenzione dell’assessorato mente, anche un centro aperto città», conclude Pavan, dovreb-
l’erogazione delle circa 45 mila del tempo impiegato per far alla Sanità della Regione Lom- il sabato mattina». be infatti eliminare lo spreco di
vaccinazioni obbligatorie che vaccinare i propri figli. Tuttavia, bardia - il disagio provocato dal Tutto ciò, chiaramente,con risorse impiegate per tenere Armani Casa
ogni anno vengono sommini- «in una città come Milano, nella cambio di ambulatorio rispetto un occhio alla qualità e l’altro ai aperti ambulatori poco utilizza-
strate a Milano ai bambini da quale anche con i mezzi pub- al passato non sarà troppo forte costi. La riorganizzazione del ti, e garantire una maggiore va- apre uno store
zero a dieci anni, prevede infatti blici è ormai possibile muoversi e, in compenso, ci sarà una servizio, «che prevede una di- lorizzazione dei soldi pubblici
la chiusura di una quindicina di e raggiungere ogni zona senza qualità migliore dei servizi, ora- stribuzione omogenea dei cen- spesi nella sanità. da record
sedi sulle trenta attualmente
impegnate nella vaccinazione ::: segue dalla prima
dei bambini fino a tre anni e di MASSIMO DE ANGELIS
metà di quelle - una quindicina
- in cui vengono vaccinati i
Persi 300mila giorni di lavoro contro 311mila .

(...) sottostante sono dedicati


bambini fino a 15 anni.
Un progetto al quale l’Asl sta L’ultimo flop della “A”, meno influenzati del 2008 in toto all’esposizione della li-
nea Armani/Casa con un sus-
ancora lavorando, almeno per seguirsi di situazioni dall’in-
quanto riguarda l’esatta defini-  Avrà anche provocato ansia e preoccu- pandemia, in termini di giorni di lavoro persi, ponderante dei ceppi virali provenienti confondibile filosofia estetica
zione degli ambulatori che ver- pazioni senza precedenti tra i genitori, che a alle imprese meneghine. dall’Australia, che si erano aggiunti a quelli dello stilista.
ranno chiusi e delle scadenze migliaia hanno portato il proprio bambino al Dati alla mano, nel periodo tra ottobre provenienti dal Nord America già diffusi nel Il primo livello accoglie in-
con cui il piano verrà progressi- pronto soccorso alle prime linee di febbre. Pe- 2009 e marzo 2010 nell’area di Milano sono nostro territorio nella precedente stagione vece l’Interior Design Studio,
vamente attuato, ma che nelle rò, alla resa dei conti, la tanto temuta Ah1n1 - stati persi complessivamente 300 mila giorni invernale, nell’arco del quale i costi per le im- che nato nel 2003 offre sia a
linee guida è già ben definito. o, più comunemente, influenza A - ha causato di lavoro (non conteggiando i weekend, Ndr) prese erano stati di 21 milioni e 360 mila euro, privati che a property develo-
«L’obiettivo della riorganizza- meno danni di una banale influenza stagio- a causa del virus Ah1n1, che ha “cannibaliz- corrispondenti a oltre 311 mila giornate di la- per un servizio completo, dal-
zione - spiega infatti Edgardo nale. zato” i virus stagionali finendo per essere di voro perse per malattia. la fase concettuale fino ad ar-
Valerio, direttore del Diparti- Nonostante la campagna di vacci- fatto l’unico presente nel corso della «In effetti - confermano dalla Camera di rivare all’esecuzione del pro-
mento di prevenzione dell’Asl nazione delle categorie a rischio stagione invernale. Una cifra co- commercio milanese - quest’anno la stagio- getto. La specializzazione
di Milano - è quello di migliora- sia di fatto stata un flop, tanto spicua, che si raggiunge consi- ne influenzale è stata più clemente di quanto consiste nel trovare soluzioni
re la qualità del servizio attra- che il 90% delle dosi di vacci- derando sia i lavoratori sia gli ci si aspettasse. Anche se le imprese meneghi- creative che saranno poi se-
verso la riduzione delle sedi no acquistate non è stato uti- imprenditori milanesi, e che ne sono state le più colpite in Italia, con un co- guite da architetti e specialisti,
vaccinali e la creazione di centri lizzato e che solamente in tradotta in denaro corrispon- sto di 20 milioni e 600 mila euro contro i 16 ovviamente sotto la direzione
meglio attrezzati, con sale di at- Lombardia sono quasi un de a un costo per le imprese di milioni e 500 mila euro di Roma, dove si sono artistica del “patron” tuttofa-
tesa più ampie, orari di apertu- milione e mezzo quelle rima- 20 milioni e 600 mila euro, cir- persi 266 mila giorni di lavoro, i costi sono sta- re. Verrà quindi approfondita
ra più lunghi e garanzie di sicu- ste nei depositi delle Asl, la dif- ca il 10% più alto di quello so- ti meno alti del previsto, e concentrati perlo- sia la ricerca dei materiali, che
rezza più elevate di quelle at- fusione complessiva dei virus tra stenuto l’anno prece- più nel periodo prenatalizio». quella cromatica e delle fini-
tuali». la popolazione è stata più bassa di Luciano Bresciani Ftg. dente per l’influenza Con il picco della pandemia a Milano tra fi- ture, per arrivare ad un risulta-
Il piano, «che verrà attuato quella raggiunta solamente due an- stagionale (costata 18 ne ottobre e inizio novembre, anche il grosso to unico, con l’idea del fatto su
molto gradualmente», prose- ni fa dall’influenza Australiana. È milioni e 710 mila). dei costi per le imprese si è infatti concentrato misura. Del resto Armani/Ca-
gue Valerio, prevede che venga- quanto emerge dal confronto tra i giorni di la- Per trovare un costo più alto, e quindi negli ultimi mesi del 2009. Tanto che, a diffe- sa nasce dieci anni fa come di-
no chiuse le sedi meno attrez- voro persi per malattie influenzali nel corso un’incidenza maggiore dei virus tra i milanesi renza di quanto accaduto in passato con i vi- visione volta ad integrare la
zate e quelle che registrano solo degli ultimi tre inverni fatto dalla Camera di in età lavorativa, è però sufficiente andare a ri- rus stagionali, quest’anno oltre l’80% dei gior- compagine aziendale, non
poche decine di vaccinazioni al commercio di Milano, che ha elaborato i dati troso di un paio d’anni, e più precisamente ai ni persi per influenza è stato registrato prima più dedita al solo settore mo-
mese, mentre gli ambulatori Istat e quelli del ministero della Salute per ac- mesi compresi tra ottobre 2007 e marzo 2008. della pausa natalizia. da, ma da comprendere di-
più moderni e accoglienti reste- certare quanto sia effettivamente costata la Un periodo caratterizzato dalla presenza pre- D. BON. versi aspetti del lifestyle.

LAGO MAGGIORE • La tranquillità e il fascino di Lesa


Il Paese
VENDESI Lesa sorge in una suggestiva insenatura sulla sponda piemontese del Lago Maggiore, tra
Arona e Stresa. Si estende tra le rive del lago e le verdi colline del Vergante, con i suoi fitti
appartamenti boschi di latifoglie, perlopiù castagni, percorse da una buona rete di sentieri agevolmente percorribili.
Un’occasione per facili escursioni alla scoperta di un territorio ricco di natura e di cultura.
Il porticciolo, custodito tutto l’anno, è stato da poco ampliato. Da qui si può partire per andare a
Le Case pesca, per gite in motoscafo o in barca a vela.
A 300 metri dal centro del paese si trova lo Sporting Club con un attrezzatissimo Centro Fitness,
“Villa Visconti” è nel centro storico di Lesa. appena rinnovato, comprensivo di una Palestra e un Termario con Sauna Finlandese e Bagno turco,
Una palazzina dei Primi del Novecento interamente Campi da Tennis estivi ed invernali e Piscina Olimpionica estiva.
ristrutturata con una particolare attenzione alle Per gli amanti del Golf a 20 minuti di strada si raggiunge il Golf Club Alpino di Stresa, uno tra i più
rifiniture: soffitti con travi a vista, pavimenti in antichi d’Italia, inaugurato nel 1926.
parquet o cotto. Gli infissi sono in legno e l’impianto di
riscaldamento è in regola con le più recenti norme per
il risparmio energetico.
Ogni appartamento beneficia di un grande terrazzo o
di un giardino con una corte indipendente.
Tel. +39 334 7858812 • www.casavisconti.wordpress.com
54 Domenica 4 aprile 2010

LA SVIZZERA

LUGANO LUGANO LUGANO


In posizione dominante, con vista lago, a po- Nella prestigiosa Residenza Parco Mariani, ap- A pochi minuti da Lugano, inserita nel verde
chi passi dal centro di Lugano, all'interno del- partamento di circa 100 mq. sito al primo pia- in zona residenziale tranquilla con una splen-
la raffinata Residenza Bristol, nata dalla ristrut- no. L'appartamento ha un ampio salone che ac- dida vista panoramica, prestigiosa villa di 250
turazione dell'Hotel Bristol (1902), uno degli cede ad un balcone coperto che offre una vista mq. caratterizzata da un architettura di pre-
stabili più affascinanti di Lugano, elegante ap- aperta nel verde. La residenza inoltre dispone gio studiata nei minimi dettagli. La villa è cir-
partamento di circa 90 mq. posizionato nella di ogni tipo di servizi. condata da un giardino di proprietà di oltre
parte centrale dell'Antico Palazzo. La Residen- 1300 mq con piscina riscaldata.
za si distingue per un'architettura raffinata che
ha mantenuto inalterato l'aspetto originale.
L’ITALIA

MISSAGLIA BRIANZA AGRATE B.ZA


Immersa nel verde, in zona collinare con splen- Nella suggestiva cornice di Montevecchia, villa, In zona residenziale e di sole ville, inserita in
dida vista panoramica villa singola di 250 mq. progettata in ogni suo dettaglio, che mantie- un giardino privato di oltre 2.500 mq., splen-
con giardino di proprietà di circa 1000 mq. La ne inalterato nel tempo le forme costruttive dida dimora di oltre 500 mq. recuperata da
villa si sviluppa su di un unico piano oltre a ta- che ne denotano carattere e personalità. Av- una vecchia cascina completamente ristruttu-
verna. Possibilità di personalizzazioni. volta da uno straordinario parco secolare arric- rata. La proprietà si sviluppa su due livelli, ol-
chito da un prezioso vigneto. tre a sottotetto, attualmente divisi in due uni-
tà indipendenti con relativi accessi.

MILANO - Via Senato VIMERCATE MILANO - Viale Majno


In locazione, nel centro storico di Milano, in Nel prestigioso Palazzo Mandelli, proponiamo In locazione, nelle immediate vicinanze dei ba-
una delle vie più prestigiose della città, in sta- in locazione residenza di mq 500 raffinata e ri- stioni di Porta Venezia, prestigioso spazio com-
bile signorile con servizio di portineria, appar- strutturata con pregio ed attenzione. L'inten- merciale, attualmente adibito ad uffici per un
tamento di 300 mq su di un unico livello. La to di conservarne l'originalità fa di questa di- totale di 300 mq completamente ristrutturati
classe dell'immobile unita alla sua posizione, mora un'abitazione di grande charme caratte- e cablati.
rendono questo appartamento di alta rappre- rizzata anche dalla particolare torretta.
sentanza, inoltre adatto sia a show room che
a studio professionale.

Class Officina delle Idee s.r.l.


Centro Direzionale Energy Park • 20059 Vimercate (MB) - via Monza, 7 • Tel. 039.5966400 - Fax. 039.5966401 www.class-re.com
MILANO E LOMBARDIA Domenica 4 aprile 2010 55
@ commenta su www.libero-news.it

Agenda
TuttoMilano FARMACIE
Turno diurno
(dalle ore 8,30 alle ore 21,00)

Il caso Odeon-Telereporter
■ CENTRO (Zona Duomo, P. Volta, Garibaldi,
Monforte, Lamarmora, Carrobbio, Magenta):
v. Ausonio, 19; v. Bigli, 28; v. Cordusio, 2; c.so
Garibaldi 83/85.

::: le lettere e i giornalisti in cassa integrazione ■ NORD (Bovisa, Affori, Niguarda, Greco,
Quarto Oggiaro, Staz. F.S. Garibaldi): p.za
Gasparri, 9; v. Arnaldo da Brescia, 1; v. delle
Ande, 5; v. A. Da Brescia, 1; v.le Suzzani, 155;
v. Lessona, 55.
■ SUD (Ticinese, Vigentina, Rogoredo,
BOTTEGA STORICA Con riferimento all’articolo pubblicato il 23 marzo, in hanno fatto ricorso all’autorità giudiziaria. I successivi Barona, Gratosoglio): v. Lomazzo, 44; v. Serra,
52; p.za Costantino, 1; v. Castelmorrone, 6.
cui sono state riportate le doglianze di alcuni ex di- licenziamenti sono stati posti in essere nel rispetto ■ EST (Venezia, Vittoria, Romana, Loreto, Città
Trattoria Bagutta pendenti del nostro gruppo (sette giornalisti di della legge e l’individuazione dei profili in esubero è Studi, Lambrate, Ortica, Forlanini, Mecenate):
l.go Murani, 2; c.so Buenos Aires, 55; v.
Odeon–Telereporter, e non otto come scritto), con- avvenuta in base ai criteri previsti dalla legge
ad alto rischio testiamo integralmente il contenuto delle in- 223/1991. Infondata, pertanto, è la grave il-
Petrocchi, 21; v Ampere, 87; v. Schiaparelli, 4;
p.za della Repubblica, 32; v. Crema, 17; v.
Monte Suello, 1; v. Sulmona, 23; v. Boifava, 31;
E così anche la Trattoria Ba- formazioni da essi fornite. A dicembre lazione circa licenziamenti di lavoratrici v.le Umbria, 109; v. Scheiwiller, 2.
gutta potrebbe lasciarci, segui- 2008 Profit Group Spa ha avviato un in gravidanza. Precisiamo poi che il ■ OVEST (Lorenteggio, Baggio, Sempione, S.
Siro): v. dei Fiordalisi, 2; v. Rimini, 29; v. delle
ta dal Premio letterario che piano di ristrutturazione societaria dottor Lagostena (peraltro comple- Forze Armate, 44; v. Altamura, 20; v. Cherubini,
porta il suo nome. Molti, tra i e finanziaria di tutte le società del tamente estraneo a presunti “so- 2; p.za Vesuvio, 14.
gourmet e gli uomini di cultura, gruppo. Il piano ha comportato spetti traffici di armi”) ha da tem- Turno notturno
attaccheranno il Comune. Do- una razionalizzazione delle at- po rassegnato le proprie dimis- (dalle ore 21 alle ore 8,30)
po i casi della Libreria Bocca e tività e una riduzione dei costi sioni da qualsivoglia carica so- v. Boccaccio, 26; p.za Duomo, 21; p.za Cinque
Giornate, 6; c.so Magenta, 96; p.za S. Maria
del Bar Cavour, si dovrebbe per circa 10 milioni di euro nel cietaria all’interno del gruppo. Beltrade, 1; p.za Clotilde, 1; p.le Sempione, 8; v.le
fare un discorso serio: non si 2009. Il piano ha comportato il Alessandro Munari Zara, 38; v.le Testi, 90; Ripa Ticinese, 33; Stazione
Centrale (Gall. Delle partenze); Stazione Garibaldi;
può gettare la croce addosso ai ricorso alla cassa integrazione presidente Profit Group v. Stradivari, 1; c.so Buenos Aires, 4; v. Celentano, 1;
proprietari degli immobili. Il straordinaria, che per alcune fi- v.le Lucania, 6; v. Boifava, 31/b; c.so S. Gottardo, 1;
v. Lorenteggio, 208; v. Buonarroti, 5; v. Canonica,
mercato è il mercato e loro gure è sfociata in una procedura di risponde Renato Besana 32; v. R. Di Lauria, 22; v Vigevano, 45; v.le Ranzoni,
2.
sono costretti a “rispettarne” le mobilità. Entrambe le procedure so-
leggi. Devono essere i milanesi no state svolte con il consenso delle or- Caro Munari, prendiamo atto della NUMERI UTILI
a fare un piccolo sacrificio e ganizzazioni sindacali. Nel maggio del 2009, sua precisazione. Converrà con noi sul Soccorso pubblico - polizia........................113
Carabinieri ................................................112
preferire la qualità (a caro prez- infatti, la capogruppo Profit Group ha sottoscritto con fatto che i clamori giudiziari su Odeon Tv-Te- Vigili del fuoco..........................................115
zo) di questi locali ai negozi più le organizzazioni sindacali un documento di intesa, lereporter - emittente del Profit Group coin- Emergenza medica....................................118
Corpo forestale dello stato......................1515
economici. Solo così le bot- previamente approvato all’unanimità dall’assemblea volta nel caso Prosperini - abbiano inciso Guardia di Finanza .................117 (02.62771)
teghe storiche possono soprav- dei lavoratori. Nonostante ciò, alcuni giornalisti ade- sull’atteggiamento dei giornalisti interessati. Vigili urbani......................................02.77271
PRONTO SOCCORSO
vivere. renti all’accordo hanno successivamente contestato Ci sono cause di lavoro in corso e la correttezza Guardia medica................................02.34567
Romolo Rossi la correttezza della procedura di cassa integrazione delle procedure esperite sarà affrontata in Fatebenefratelli ............................02.6363469
Policlinico.........................................02.55031
Milano straordinaria che loro stessi avevano approvato ed quella sede. San Carlo ...........................................02.4022
San Paolo...........................................02.8184
San Raffaele.....................................02.26431
POLITICA ASSISTENZA
Le lettere via e-mail vanno inviate a: milanolettere@libero-news.eu sottolineando nell’oggetto: “lettere a LiberoMilano”. Alcolcorrelati ..............................02.33029701
Via posta vanno indirizzate a: LiberoMilano - viale L. Majno 42 - 20129 Milano; via fax al n. 02.999.66.227. Antiveleni...................................02.66101029
Un sindaco leghista Vi invitiamo a scrivere lettere brevi. La redazione si riserva il diritto di tagliare o sintetizzare i testi.
Anziani.......................02.8911771/89127882
Handicap...............02.88463050/02.077/078
a Palazzo Marino Odontoiatrica ............................02.66982478
Ortopedica-Traumat. .....................02.582961
Ostetrica ..........................................02.57991
Ho ascoltato i commenti preoc- Pediatrica ...................02.3119233/33100000
cupati di molti simpatizzanti di Psichiatrica .................................02.58309285
Tossicodipendenza .....................02.64442452
centrodestra riguardo alle pros-
sime elezioni comunali. Temo- APPUNTAMENTI Ustioni .....................02.64442381/64442625
TELEFONI UTILI
Cittadinanzattiva........................02.73950559
no che gli scontri nel Pdl in- Lac Lombardia ...........................02.58306583
deboliscano la futura candi- Linea Amica (ore 20-24)............02.39325273
datura, che sia la Moratti o un Il grande Ashkenazy Una Pasqua Le note di Bach Sordomuti DTS. .........................02.48204247
SOS Usura. ................................02.72022521
altro. Dato che, al momento, il Tel. Amico Milano Sud...............02.48203600
suona fuori porta a tutto “fantasy” per LaVerdi Barocca Tel. Donna .................................02.64443043
centrosinistra è allo sbando e Telefono Azzurro...................................19696
Telefono Azzurro
che il più autorevole sfidante CLASSICA Un gigante dei podi CONCERTO La solennità festosa (per i maggiori di 14 anni) ...........051.481048
potrebbe essere Penati (che di internazionali, il maestro russo Vla- dell’“Oratorio di Pasqua” di Bach è il Trib. diritti del malato...................02.7389441
Voce Amica................................02.70100000
sconfitte se ne intende), credo dimir Ashkenazy, aprirà la nuova pezzo forte del programma di Pa- Linea Verde Droga.......................800.458854
che potrebbe essere la grande edizione di Lugano Festival. Domani squetta dell’Orchestra ed Ensemble Alcoolisti Anonimi ........................02.3270202
Tel. Blu Sos Consum. .................02.76003013
occasione della Lega, in grado alle 20.30 al Palazzo dei Congressi la Vocale “LaVerdi Barocca”, protago- Telefono amico ..........................02.55230200
di dare uno scossone salutare sua European Union Youth Orche- nista domani alle 16 all'Auditorium, ENPA Milano..............02.9706421/97064230
Ass. Consumatori.......................02.36599999
in vista dell’Expo. stra proporrà brani di Respighi, diretti rispettivamente da Ruben Jais SERVIZI PUBBLICI
Alberto Fortunato Grieg e Ciajkovskij. Biglietti: 100/30 e Gianluca Capuano. Biglietti: 25 eu- Comune............................................02.02.02
Anagrafe servizio tel. ...................199.199600
e.mail franchi svizzeri (70/20 euro). ro. Servizio sociali Milano..................800.777888
___________________________ ___________________________ Multe e tasse comunali................800.851515
GAS ...................................................02.5255
INTERVENTI Domani, Palazzo dei Congressi, Lu- Domani, Auditorium Cariplo, largo Elettricità AEM ...................................02.2521
gano (Svi), piazza Indipendenza 4, RASSEGNA Un viaggio a ritroso Mahler, biglietti 25 euro. Elettricità ENEL.................................02.23201

Nuovo arredo
Acquedotto................................02.84772000
70/20 euro. nella misteriosa magia del Medioevo AMSA ..........................................800332299
TRASPORTI
letterario e “nordico”. È “Belgioioso
anche in periferia Fantasy”, la tradizionale due giorni
Rock ed elettronica ATM ............................................800.808181
Buon compleanno sul palco della Casa
Ferrovie Nord Milano.......................02.85111
Trenitalia .............................................892021
Il tema dell’arredo urbano, a in programma oggi, dalle 14 alle 20, e
Milano, è da sempre decisa- Woody Allen domani, dalle 10 alle 20, al Castello di LIVE La Casa 139 festeggia Pa-
Radio Bus...................................02.48034803
Aeroporto Malpensa..................02.58583218
Aeroporto Linate..........................02.7382787
mente spinoso. Ho visto con CINEMA Per celebrare i 75 anni Belgioioso (Pv). Esibizioni, combat- squetta a ritmo di rocl e sperimenta- Aeroporto Orio al Serio................035.326323
soddisfazione le proposte del- di Woody Allen, la Cineteca italiana timenti equestri, spettacoli di danza zione. Domani sera alle 21.30 sul pal- Malpensa Express ........................199.151152
Trasporto Orio al Serio....................86464854
l'assessore Cadeo per chioschi, dedica al grande regista newyorkese e musica elfica, ricostruzioni stori- co di via Ripamonti salgono i Thank Taxi Numero Unico .......................848814781
cestini e panchine: tutto bello, fino al 17 aprile una bella retrospetti- co-mitologiche e una mostra dedi- You For the Drum Machine, band Radio Taxi Milano ..............................02.8585
Radio Taxi Milano ..............................02.6969
di buon gusto e sobrio. Una va allo Spazio Oberdan. Oggi alle 15 cata al film “Il signore degli Anelli”. toscana dai forti accenti elettronici. Radio Taxi Milano ..............................02.4040
preghiera: il Comune non si verrà proiettato “Alice”, mentre alle Ingresso: 10 euro (gratis i bambini fi- Presenteranno il nuovo album “New Radio Taxi Malpensa....................800.911333
ACI - Soccorso Stradale ......................803116
limiti a piazza Duomo, ma fac- 21.15 tocca a “Ombre e nebbia”. In- no a 5 anni). adventures on analog machines”. BENZINAI NOTTURNI
Viale Marche 32.......................dalle 22 alla 1
cia uno sforzo anche fuori dai gresso: 5 euro più tessera. ___________________________ Ingresso: 8 euro con tessera. Piazzale Accursio ......................dalle 22 alle 7
Bastioni! ___________________________ Oggi e domani, Castello di Belgioio- ___________________________ Viale Liguria 12 ........................dalle 22 alle 7
Piazzale Baracca .......................dalle 22 alla 1
Paola Bertoni Oggi, Spazio Oberdan, viale Vittorio so, Belgioioso (Pv), ingresso 10 euro. Domani, La Casa 139, Via Ripamonti Viale Certosa 228 .........................fino alle 23
Milano Veneto 2, 5 euro più tessera. 139, 8 euro con tessera.

Martedì
MERCATI ■ ARIOLI VENEGONI - Via A. Venegoni - zona 7 LAVORI IN CORSO
Oggi ■ BARIGOZZI - Via A. Mazzucotelli - zona 4 Chiusura al traffico: corso di Porta Vittoria (tratto da via F. riqualificazione e posa nuova tubazione acqua potabile
■ ARPINO - Via Ferrieri - zona 7 ■ B. MARCELLO - Via B. Marcello - zona 3 Sforza a via Fontana): chiusura al traffico della carreggiata (MM). Durata prevista sino al 15 Aprile 2010.
■ CAMBI - Via Cambini - zona 2 riservata ai mezzi pubblici, ad esclusione dei tram, per disse- Traffico difficoltoso in: sottopasso ferroviario Pergolesi -
■ BONOLA - Via A. Cechov - zona 8 sto della pavimentazione in prossimità dei binari tranviari. Tonale: traffico difficoltoso direzione via M. Gioia per lavori
■ CESARIANO - Viale Elvezia - zona 1
■ EUSTACHI - Via Eustachi - zona 3 Ripercussioni sulla circolazione con incolonnamenti anche in fognatura. Durata prevista dei lavori sino al 9 Aprile 2010.
■ DE PREDIS - Via J. da Tradate - zona 8 corso XXII Marzo e in piazza V Giornate.sottopasso ferro- viale Coni Zugna x via Solari: traffico difficoltoso per lavori
■ GHINI - Via Ghini - zona 5 ■ FAUCHE' - Via Fauchè - zona 8 viario Lunigiana - Brianza: chiuso al traffico in direzione via ATM di sostituzione binari tranviari. corso Buenos Aires
■ KRAMER - Via Goldoni-Via Kramer - zona 3 ■ GARIGLIANO - Piazza Minniti - zona 9 M. Gioia in orario notturno dalle ore 22.00 alle ore 06.00, direzione centro: restringimento della carreggiata nel tratto
per 2 settimane, dal lunedì al venerdì, per lavori di riqualifi- tra via Boscovich e via San Gregorio per lavori di riqualifica-
■ MORETTO DA BRESCIA - Via Reni - zona 1 ■ GRATOSOGLIO SUD - Via Saponaro - zona 5 cazione.via Patroclo all'intersezione con via Achille: chiusu- zione. Durata dei lavori 45 giorni. via Palmanova: traffico
■ PALMI - Via Forze Armate - zona 7 ■ MOMPIANI - Via Panigarola - zona 4 ra al traffico in direzione Autostrade Nord per lavori A2A difficoltoso con restringimento delle carreggiate in prossimi-
■ PISANI DOSSI - Via Pisani Dossi - zona 3 Teleriscaldamento. Durata prevista dei lavori 45 giorni. tà della rotatoria con S.S. 11 Padana Superiore per lavori di
■ PAPINIANO - Piazza Sant’Agostino - zona 1 Itinerario alternativo Via Pinerolo - Via Ippodromo. via San ristrutturazione stradale. via Moscova x corso di Porta
■ PONTI ETTORE - Via Ponti Ettore - zona 6 Bernardo (tratto dal quartiere Chiaravalle al confine col Nuova: traffico difficoltoso per cedimento della carreggiata.
■ PASCARELLA - Via Pascarella - zona 8 comune di San Donato): chiusura al traffico della carreggia- Attenzione: Si comunica che nei giorni 6, 7 e 8 aprile,
■ SAN MARCO - Via San Marco - zona 1
■ SANTA TERESA - Via Santa Teresa - zona 5 ■ SAN MINIATO - Via San Miniato - zona 9 ta in entrambi i sensi di marcia per cedimento del muro di con orario 21.00-6.00, verranno chiusi al traffico per
sostegno. Durata del provvedimento 90 giorni. via Paolo lavori il cavalcavia del Ghisallo in direzione centro e il
■ TRECHI - Via Trechi - zona 9 ■ STROZZI - Via Strozzi - zona 6 Sarpi (tratto da l.go Gadda a via Lomazzo e da via Rosmini viale De Gasperi, carreggiata direzione centro città, nel
■ ZAMAGNA - Via Zamagna - zona 7 ■ VASARI - Via Vasari - zona 4 a via Niccolini): chiusura al traffico veicolare per lavori di tratto tra piazza Kennedy e viale Renato Serra.
56 Domenica 4 aprile 2010
METROPOLI Domenica 4 aprile 2010 57
@ commenta su www.libero-news.it

Vignate

Lo skipper brianzolo
che sfida l’Atlantico
Giovane imprenditore a vela dalla Francia al Brasile
::: FABRIZIO ARNHOLD la ci si deve concentrare nome quasi robotico, Ita-538 -
VIGNATE sull’obiettivo perché è con la verrà varata l’11 aprile. Era la
forza di volontà che si vincono barca di un concorrente
 Sfidare l’oceano, in soli- le sfide». L’allenamento è de- dell’edizione 2009, rimessa a
taria, a bordo di una barca lun- gno di quelli militari. Per termi- punto per essere perfetta l’an-
ga solo sei metri e mez- nare il percorso servo- no prossimo. Un bolide
zo. L’avventura a cui no, di solito, venti dell’acqua, lungo appunto sei
si sta preparando giorni. Ma il fisico metri e mezzo, 80 chili di peso,
Luca Sabiu, 35 deve essere in kit di riparazione e pronto soc-
anni, imprendi- perfette condi- corso a bordo, viveri e una
tore vignatese zioni. Si dorme scorta di acqua. Stop. Niente ALL’AVVENTURA
ma soprattutto soltanto venti bagno, letto o cucina. Sono lus- Ecco il modello della barca da
skipper. La pas- minuti ogni ora. si che chi ha deciso di sfidare il sei metri sulla quale verrà fatta . In pratica è come se mi pren-
sione per il mare, Lasciare l’imbar- mare, si può anche dimentica- l’attraversata Arnhold dessi due settimane di ferie, PIOLTELLO
se si vuole parteci- cazione re. Si mangia tassativamente niente di più. Energie? Per tan-
pare alla Transat 6.50, senza ti- cibo liofilizzato e l’elettricità è ti, andare in barca è faticoso, io
la devi avere nel san-
Luca Sabiu Arnhold
moniere, quella prodotta dal pannello mare. E Luca Sabiu è anche co- invece mi ricarico e arrivo al la- Trecento euro
gue. Scordatevi le tec- in balia solare sistemato in poppa. mandante di navi. Far concilia- voro pronto a dare il massi-
nologie in stile American’s del vento e delle onde, è im- Un’esperienza che ti cambia re la traversata con il suo lavoro mo». per i disabili
Cup. In questa regata si è soli pensabile. la vita. Estrema. Senza com- è la cosa più difficile. «È dura Il supporto della famiglia, in
contro l’infinito dell’oceano. A proposito di barca, quella promessi. Ma che può affron- riuscire a incastrare tutto – questo caso, è fondamentale. PIOLTELLO (f. arn.)Fino a
Un percorso di 4 mila e 200 dello skipper vignatese - dal tare solo chi conosce bene il conferma lo skipper vignatese - «Senza dubbio, la mia fortuna 300 euro per disabili e anziani.
miglia, da La Cherente-Mariti- più grande è quella di aver mia Paga il Comune. Il bando,
me, in Francia, fino a Salvador moglie Monica sempre pronta aperto sino a fine mese, garan-
de Bahia, in Brasile. Passando CERNUSCO SUL NAVIGLIO a spronarmi. Insieme ai miei tirà un sussidio alle persone
per Funchal, a Madeira. Solo due bimbi, forma il mio “mo- disabili con età tra i 18 e 64 an-
gli 80 migliori skipper al mon- tore” e so che sarà proprio que-
do partecipano alla Transat Accattonaggio molesto, stangata per i rom sto che mi farà raggiungere il
ni e per tutti gli anziani over 65
non autosufficienti.
6.50. E solo dopo aver superato traguardo a Bahia, perché loro Per presentare la domanda ai
le prove del caso: mille miglia CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI) Un presidio fisso. glio comunale. «Personalmente – aveva detto l’ex saranno lì ad aspettarmi». Servizi sociali, il reddito annuo
la regata di qualificazione, più Accattoni, di solito zingari, che stazionano davanti sindaco PdL, Daniele Cassamagnaghi – ho assistito Nella scorsa edizione, sono familiare non deve superare i
altre mille nelle diverse regate all’ingresso del cimitero in via Cavour. Non c’è a una scena disdicevole e sono dovuto intervenire in stati sei gli italiani a gareggiare. 12 mila euro e la persona per
da disputare in Francia. scampo per l’anziano di turno che appena arriva è difesa di un’anziana visto che un nomade la stava Per l’edizione del 2011, l’unico cui si chiede assistenza non
Un’impresa per veri appassio- preso di mira, praticamente costretto a fare l’ele- molestando con insistenza». La risposta della giun- è Luca Sabiu. Arrivare primi, deve essere ricoverata in strut-
nati. mosina. E se qualcuno prova a rifiutarsi, questi rom ta è stato il nuovo regolamento che prevede la pos- nella Transat 6.50, non è la co- ture sanitarie. Da 150 fino a
«Affrontare la Transat 6.50 – insistono fino a molestare per avere la loro moneta, sibilità di sanzionare chi non tiene un comporta- sa più importante. Quello che 300 euro al mese, l’importo va-
spiega Luca Sabiu - è una pro- manco fosse un dazio per entrare al camposanto. mento consono al luogo. A distanza di mesi, però, conta davvero è riuscire ad ar- ria in base al reddito dei richie-
va di coraggio, ma soprattutto Una situazione irritante che la giunta targata Pd ha non è cambiato niente. In questi giorni di festa, gli rivare in fondo. Chi riesce a denti, da spendere per le cure
una sfida con le forze della na- sempre tollerato. Alla fine dello scorso anno, l’asse- zingari che vogliono la “tassa”sono sempre lì. portare la barca al traguardo, mediche dell’invalido o
tura e i propri limiti. Per vincer- dio degli zingari è finito anche sui banchi del consi- F. ARN. ha vinto comunque. dell’anziano.

Palazzetto delle aste®


da stock chiusure negozi e fallimenti
Abbigliamento calzature grandi firme

Auguriamo Buona Pasqua a tutti


dall’ 8 aprile
grande vendita di primavera su tutti i lotti primavera/estate
15/30 euro
In tutti i punti vendita siamo chiusi a Pasqua e S. Angelo
Il Palazzetto delle aste® è su Facebook, diventa fan sarai avvisato in anticipo sui nuovi arrivi
Milano - Via Canonica, 47 (Cortile interno) Induno Olona (VA) 0332.84.04.70 sempre aperto
Milano - Via Zumbini, 37 (Famagosta) 02.89.15.25.45 sempre aperto Dormelletto (NO) 0322.49.72.13 sempre aperto
Milano - Via Galliari, 1/D (Zona Espinasse) 02.38.00.74.16 sempre aperto Pombia s.s. 32 n°15 (NO) 0321.92.31.40 sempre aperto
Jerago con Orago (VA) Via S. Giuseppe, 1 0331.21.71.42 sempre aperto Brusnengo (BI) 015.98.53.85 lunedì mattina chiuso

in ogni nostro negozio merce diversa


Tutto in vendita singolarmente e solo a privati • email: info@palazzettodelleaste.it • www.palazzettodelleaste.it
58 Domenica 4 aprile 2010
LOMBARDIA Domenica 4 aprile 2010 59
@ commenta su www.libero-news.it

Gallarate (Va)

Gli studenti in corsia


per evitare i sorpassi
Alunni in ospedale: vedere il dolore spinge alla guida sicura
::: ALESSIO PAGANI dale, senza riuscire a muovere scuola e azienda ospedaliera
GALLARATE (VA) un dito, magari attaccati a una Sant'Antonio Abate, hanno
flebo e con un tubo in gola, aderito la maggior parte degli
 Studenti in corsia per maledicendo la propria stupi- istituti superiori cittadini.
evitare i sorpassi. Perché l’invi- daggine e, nei casi peggiori, Loro e, ovviamente, i loro al-
to alla prudenza, durante la augurandosi di morire per dire lievi: 280 ragazzi che, divisi per
guida, sia choc. Per uno stimo- basta a una sofferenza senza fi- gruppi, vivranno la stessa
lo ulteriore all’importanza del- ne. Si chiama “terapia shock” identica esperienza e che gli
la vita. Che vada oltre il sempli- anche se il termine non piace operatori si augurano, non di-
ce «Mi raccomando, vai pia- agli addetti ai lavori che prefe- menticheranno. I giovani sono
no». riscono continuare a chiamar- stati quindi accompagnati in
Così i ragazzi di Gallarate la “prevenzione”. In realtà, co- ospedale, dove la sofferenza è
hanno avuto e avranno l’op- munque la si voglia chiamare, ben visibile. Lì, dov’è possibile TRAGEDIE QUOTIDIANE
portunità di sperimentare sulla il dato fondamentale è che ri- toccare con mano le difficoltà do intelligente per fare forma- Gli incidenti stradali sono la la durata un paio d'ore circa, ai
propria pelle cosa significhi sultati fino ad oggi raccolti di- di un percorso di riabilitazio- zione». prima causa di morte tra i ragazzi viene poi consegnato
correre in macchina, andare cono sia più efficace di mille ne. Gli studenti hanno poi fatto giovani Fotogramma un questionario per testare
troppo forte col motorino, non raccomandazioni, del comune «Credo che noi formatori visita ai reparti, concentrando l'indice di gradimento dell'o-
rispettare il codice della strada. «Sii prudente». abbiamo il sacrosanto dovere la loro attenzione su quelli più spedale. «I moduli serviranno
Lo hanno fatto entrando in A sperimentarla direttamen- di parlare ai ragazzi spiegando “delicati”. Tra questi il pronto dipartimento di emergenza e per migliorare e migliorarci»,
contatto diretto con chi porta te sono state diverse decine di loro le conseguenze della pro- soccorso e la rianimazione, urgenza Roberto Canziani ri- ha spiegato il direttore sanita-
su di sé i segni dei rischi corsi, studenti gallaratesi che hanno pria inesperienza - ha spiegato aree in cui la sofferenza è di ca- volgendosi ai partecipanti - rio Fabio Banfi. E alla fine della
spesso duvuti a eccessi o sem- visitato i reparti dell'ospedale e il provveditore agli studi della sa e il dramma dietro l'angolo. nessuno di voi si senta autoriz- visita, tutti a casa, aspettando
plice leggezza. toccato con mano la sofferen- provincia di Varese Claudio «Mi piacerebbe che al termine zato a sfidare il proprio desti- un nuovo gruppo di ragazzi da
Perché correre significa farsi za. Al progetto educativo, rea- Merletti - per questo ritengo di ogni incontro di questo ciclo no». “spaventare” al punto giusto
male e finire in un letto d'ospe- lizzato in collaborazione tra che questo progetto sia un mo- - ha evidenziato il direttore del Al termine del percorso, del- per renderli più responsabili.

Brescia
LIBERO

L’assessore va in Regione
Molgora bisticcia col PdL
::: BEATRICE RASPA cio il 30,09. «Non dimentichino
BRESCIA questo risultato, gli amici leghisti
- rimarca il capogruppo PdL in
 Vacanze di Pasqua con be- Broletto, Diego Invernici -. Le

OGGI
ga post-elettorale per la coalizio- trattative si fanno tra segrete-
ne PdL-Lega alla guida della rie. Molgora ha espresso un pare-
giunta provinciale di Brescia. re che, seppure autorevole, non è
Il vento di vittoria spirato dalle stato concordato. E gli accordi
urne ha sì promosso gli equilibri prevedevano una adeguata rap-
esistenti su cui verte l’accordo di presentanza per il PdL: condizio-
tutti i punti vendita resteranno chiusi
governo - il PdL, frenando la cre- ni politiche riconfermate. Quel
scita del Carroccio, è sempre il patto va rispettato».
primo partito dei bresciani - ma Gli Azzurri rivendicano dun-
ha anche lasciato in eredità una que un sesto uomo, cui spette-
patata bollente: un asses- rebbe un assessorato
lunedì 5 aprile
sorato vacante in Bro- “pesante”: se non
letto, quello ai Lavo-
ri pubblici, prima
quello ai Lavori
pubblici, uno cer-
saranno aperti i seguenti punti vendita:
ricoperto dal ciel- to pari merito. Il
lino Mauro Paro- Bilancio, per LOMBARDIA: PIEMONTE: TOSCANA:
lini (PdL) ora elet- esempio: «Mol- Milano Biella Montecatini (PT)
to in Regione con gora ha tenuto
una valanga di voti. per sé le deleghe a dalle 9 alle 20 dalle 9 alle 20 dalle 8 alle 20
19.019 preferenze Turismo, - viale Papiniano - via Lamarmora - via Provinciale Lucchese
che regalano all’inge- Daniele Molgora Ftg. Cultura, - viale Piave
gnere azzurro - dieci anni Bilancio e Castelletto Viareggio (LU)
di lavoro da amministra- Parteci- Ticino (NO)
tore di strade e cantieri - la meda- pazione, non escludendo di no-
Broni (PV) dalle 8 alle 20
glia di secondo candidato più minare in corsa un 12° assessore - dalle 8 alle 13 dalle 9 alle 20 - via Aurelia Nord
scelto in Lombardia. Papabilissi- continua Invernici -: ridistribuire - strada Padana Inferiore - via Sempione
mo, dunque, per un incarico go- gli incarichi potrebbe essere una (loc. Tre Strade)
Camaiore (LU)
vernativo al Pirellone. soluzione. E la nostra provincia, Como
Ma mentre l’uomo che in un così estesa, ne avrebbe bisogno». Valenza (AL) dalle 8 alle 20
decennio ha ridotto del 50% le Mentre il segretario del Car- dalle 8 alle 19 dalle 9 alle 20 - località Lido, via Aurelia
vittime di incidenti stradali nel roccio non si pronuncia («Ci in- - via Ambrosoli - viale della Repubblica (ang. viale Kennedy)
Bresciano (così sul suo sito web ) contreremo dopo Pasqua») l’op- (ang. via Carloni) (ang. via Brescia)
fa le valige per Milano, a Brescia si posizione affila la controffensiva: Carrara (MS)
litiga. Il presidente Molgora ha «Secondo Calderoli in Broletto Corte Franca (BS) Verbania
infatti ammesso la possibilità di dovremmo avere 9 assessori, al- dalle 8 alle 20
non sostituirlo affatto, scombi- tro che 10, 11 o 12 - ribatte il capo-
dalle 9 alle 20 dalle 9 alle 20 - loc. Turigliano, via Aurelia
nando i giochi e riducendo gli 11 gruppo Pd, Diego Peli -. Assurdo - località Timoline, via Roma - Pallanza, viale Azari (ang. via XX Settembre)
assessori (6 Pdl e 5 Lega) a 10. La perseguire una politica naziona-
mossa, che vedrebbe una con- le e l'altra locale. Comunque è
trazione di rappresentanza per chiaro che la Lega spinge verso la
gli azzurri, non è piaciuta alla parità: prova ne è che in conco-
coordinatrice provinciale, Vivia- mitanza dell'elezione di Parolini
na Beccalossi, che subito ha mes- Molgora abbia silurato un uomo
so in chiaro i rapporti di forza ri- di fiducia dell'assessore uscente
cordando il verdetto elettorale: il per rimpiazzarlo con un suo uo-
Pdl ha il 30,40% dei voti, il Carroc- mo».
60 Domenica 4 aprile 2010
LOMBARDIA Domenica 4 aprile 2010 61
@ commenta su www.libero-news.it

Amarcord austro-ungarico

A Brescia i cimeli segreti


dell’imperatrice Sissi
I pronipoti conservano il suo pianoforte e poi spartiti, veli e ventagli
::: PAOLA GREGORIO re e per Sissi suonava non solo il piano-
BRESCIA forte ma anche la fisarmonica, che pur- PRINCIPESSA ANCHE DEL CINEMA
troppo è andata perduta». Elisabetta Amalia Eugenia di Wittelsbach,
 Il barone Johann Theodor suona- Nazzarena Marialuisa ci mostra gli detta Sissi e Francesco Giuseppe. La fama
va il pianoforte e componeva musica nel spartiti, sui quali il nonno componeva della coppia è durata ben oltre l’impero
castello imperiale di Badischl, località musica e le dediche di Sissi a Johann austro-ungarico, e il personaggio di Sissi è
termale sopra Innsbruck. Il giovane no- Theodor, scritte in matita ma ancora stato interpretato da Romy Schneider per
biluomo austriaco era nato a Pichlarn, leggibili. Elisabetta d’Austria soleva fir- un kolossal cinematografico Olycom
nel castello di famiglia, il 20 luglio 1873 e mare con una sigla e cinque stelline. Pu-
a 23 anni era diventato capitano della re all’interno del pianoforte la scrittura
guardia d’onore dell’imperatore Fran- di Sissi ci trasporta indietro nel tempo,
cesco Giuseppe. alla corte degli Asburgo. «I cimeli sono prime nozze aveva sposato Maria Kate- Johann Theodor venne arrestato con il suicidio, nel 1889, a Mayerling, del fi-
In quelle sale, ma pure alla Hofburg, il stati spostati dai luoghi dove si trovava- rina Von Radetzky. Da lei ebbe sette figli, l’accusa di essere una spia austriaca. «Fu glio Rodolfo, erede al trono dell’impero,
palazzo reale di Vienna, Johann Theo- no in precedenza», ci tiene a precisare la ma sopravvissero solo le tre figlie fem- portato a Canton Mombello ma mio che si era ucciso con l’amante, la baro-
dor incontrò più volte la giovane impe- nipote di Johann Theodor. Per espresso mine. Rimasto vedovo, sposò mia non- nonno era assolutamente innocente, nessa Maria Vetsera.
ratrice d’Austria, Elisabetta Amalia Eu- volere del capitano della guardia d’ono- na, da cui ebbe altri figli, tra cui mia ma- non era una spia austriaca», rammenta Elisabetta non si riprese mai da quel
genia di Wittelsbach, ovvero l’incante- re del Kaiser, il pianoforte venne eredita- dre. Una sorella e un fratello di mia ma- la nipote. Sissi era morta 14 anni prima. tremendo colpo e portò il lutto fino
vole principessa Sissi, il cui mito si è ali- to dall’ultimogenita, Maria Giuseppina dre, Maria Enrica, oggi novantenne, e Nel 1898, mentre passeggiava sul lungo- all’ultimo giorno. Per coprire il viso,
mentato anche grazie alla trilogia cine- Adelita, la mamma di Nazzarena Maria- Isidoro Francesco, 88 anni, sono ancora lago di Ginevra per imbarcarsi su un bat- l’imperatrice, ossessionata dal culto del-
matografica girata negli anni Cinquanta luisa. vivi. Gli altri erano Maria Carolina e Gio- tello, l’anarchico italiano Luigi Lucheni la propria bellezza, indossava veli neri.
da Ernst Marischka e all’interpretazione «Mia madre - ricorda - era la figlia del- vanni, quest’ultimo nato in Sardegna». l’aveva ferita a morte con una stilettata. Due lunghi veli neri, finemente intessuti
dell’attrice austriaca Romy Schneider. la seconda moglie di mio nonno che in Quando arrivò a Brescia, nel 1912, Sissi, tuttavia, era già morta dentro dopo e un ventaglio d’avorio, appartenuti a
La