Sei sulla pagina 1di 56

0 0 8 2 7

Con «Escursioni per tutti» € 10 ANNO 130 - N. 234 Fondato nel 1880
Con «TuttoBergamo» € 3 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010
Con «Smart card di Dahlia Tv» € 11,20 Euro 1,20 www.ecodibergamo.it
(offerte valide solo per Bergamo e provincia) 9 771125 425153

Risposta a Napolitano Banche San Pellegrino Sorteggi Champions


Marchionne: «Risolveremo il caso Melfi» Creberg, l’utile è in crescita Cassa speciale per un anno Il Milan pesca il Real Madrid
Il top manager Fiat a Rimini: «Nuovo patto sociale» Più forte nonostante la crisi alla Lavanderia Fontanella Tedesche per Inter e Roma
SGSDAG DIGNOLA E PIRONI A PAGINA 6 SGSDAG RAVASCHIO A PAGINA 13 SGSDAG A PAGINA 15 SGSDAG A PAGINA 50

L’ATALANTA
(E BERGAMO) «CAMBIARE LA VITA PER CAMBIARE LA CITTÀ»
NON SONO LORO Da cosa nasce la gioia della festa?
In cosa consiste, nel profondo, pro-
vare a costruire una città più viva?
di ETTORE ONGIS A queste domande di senso ha ri-
sposto il vescovo Francesco Beschi,
ieri mattina, durante la Messa per

N
ella sua lunga storia l’Atalanta si è confron- Sant’Alessandro Martire, patrono
tata con tanti avversari, dentro e fuori dal della città. «Ogni risultato è frutto
campo. Ma il peggiore nemico di tutti, ormai di fatica, e di volontà, di umiltà» ha
non ci sono più dubbi, è la frangia violenta spiegato monsignor Beschi, citando
del suo tifo più o meno organizzato. Quanto accaduto ad esempio la figura del santo pa-
l’altra notte ad Alzano non ha precedenti. Non tanto per trono. Così, riprendendo il dibat-
le conseguenze, fortunatamente non gravissime (ma po- tito (sorto soprattutto dopo i gior-
teva andare molto peggio). A colpire e ad allarmare co- ni dell’adunata degli alpini) su co-
me mai in passato è l’obiettivo della guerriglia a colpi me tener viva la città, il vescovo ha
di bombe carta, fumogeni, sassi e bottiglie: il ministro invitato a non fermarsi alle quan-
degli Interni, Roberto Maroni, che al suo fianco aveva tità (di eventi, di occasioni), e a ri-
due colleghi di governo di primissimo piano, Calde- flettere sul fatto che «il senso del-
roli e Tremonti. Insomma, il cuore delle istituzioni. È la festa non nasce dal nulla, ma è il
frutto di una disponibilità, di un sor-
una zona grigia, questa dei tifosi che cercano di colpire riso». Il vescovo ha accennato an-
a testa bassa la tessera del tifoso: inquieta, mette i brivi- che, durante l’omelia, ai gravi di-
di, rischia di sfuggire di mano. In passato e in tempi non sordini alla Bèrghem Fest di Alza-
sospetti abbiamo rilanciato da queste colonne l’allarme, no: «La passione sportiva mai deve
ricavandone in cambio scritte minacciose sui muri e ma- diventare pretesto di violenza».
nifestazioni intimidatorie sotto la sede del giornale. Nor-
male, per chi fa il nostro mestiere. Aresi e Epis alle pagine 18 e 19
Ora notiamo che, complice il salto di qualità negativo
del raid alla Bèrghem Fest, l’altolà al tifo violento si è
fatto finalmente un coro. Perfino l’assessore regionale

Assalto ultrà, polemica sulla sicurezza


leghista Daniele Belotti, da anni con un piede nella cur-
va e una nelle istituzioni, è rimasto profondamente tur-
bato, annunciando che con gli ultrà ha chiuso. Benve-
nuto tra noi, nel mondo del tifo appassionato fin che
si vuole ma rispettoso delle regole della convivenza ci-
vile. La «resa» di Belotti è una buona notizia, soprattut-
to se altri come lui decideranno di seguirne l’esempio.
E speriamo siano tanti visto che a quanto pare anche la
Curva non è più così compatta. Ma era proprio necessa-
Calderoli: fatti degli errori. Stucchi: dubbi di Maroni sul questore. Turillo respinge le critiche
rio attendere un attacco così diretto al gotha del suo par-
tito e una bottiglia che gli è sibilata vicino al volto per Prime perquisizioni e denunce. Il ministro degli Interni: i responsabili si scordino lo stadio
decidersi a fare un passo indietro?
C’è un cortocircuito da spezzare in questa religione lai- ■ Il giorno dopo la guer-
ca da curva, che troppo facilmente sconfina nel fana- riglia alla Bèrghem Fest di
IIII L’AS SES SORE TIFOSO
tismo: l’Atalanta è una fede, gli ultrà i custodi dell’or- Alzano scattano le prime
todossia. Un dogma che ha già fatto abbastanza danni.
Bergamo non è più disposta a metterci la faccia e a per-
denunce (almeno cinque,
non confermate dalla que-
Belotti, addio agli ultrà:
derla, senza colpa della grande maggioranza dei suoi
tifosi, civilissimi e moderati. Non a caso in 16 mila han-
stura) e le perquisizioni
nelle case di ultrà atalanti- «Caduti troppo in basso»
no già sottoscritto l’abbonamento accettando senza bat- ni. Intanto i filmati della
tere ciglio la tessera del tifoso. Scientifica sono al vaglio Il leghista conferma la scelta
degli inquirenti e sono già di lasciare la Curva e si difende

B
asta. L’abbiamo già detto in passato. Lo ri- stati sequestrati torce, fu-
mogeni e bombe carta. dall’accusa di averla fiancheggiata:
petiamo con più forza di prima. Non c’è più
spazio per gli equivoci e le ambiguità. L’Ata- Da parte del ministro ci ho messo la faccia e ho sempre
dell’Interno Roberto Maro- condannato la violenza.
lanta per prima - come ha fatto ieri - deve ni, oggetto della contesta-
prendere le distanze dal tifo fuori controllo. Il presi- zione ultrà, la ferma con- «È stato superato il limite,
dente Percassi ha il merito di avere risvegliato l’entu- danna del violento blitz: a rischio anche i bambini»
siasmo di tutto l’ambiente e di avere lanciato la paro- «Saranno identificati e pu-
la d’ordine: riportiamo le famiglie alla stadio. Bene, sia- niti duramente, si scordi- Gandolfi a pagina 5
mo con lui. Bergamo è con lui. Ma attenzione: c’è una no lo stadio». E su come
minoranza intollerante e violenta che oggi, come in pas- sia stato possibile che un
sato, può rovinare la festa. Va isolata senza sconti e manipolo di scalmanati sia IIII L’ATAL ANTA
tenuta lontano dallo stadio. arrivato con bombe carta e
Ben venga allora, e i fatti di Alzano paradossalmente petardi a pochi metri dal
ne sono la conferma, la linea dura del ministro Maro-
ni. Chi non nasconde la faccia dietro una sciarpa, nul-
palco dove c’erano tre mi-
nistri della Repubblica, è
Percassi: «Inqualificabili
la deve temere da questa tanto criticata tessera del tifo-
so. Evidentemente Maroni ha colpito nel vivo, così co-
l’oggetto di un’interpellan-
za parlamentare che pre- Serve svolta radicale»
me in passato aveva fatto centro l’introduzione del Da- senterà l’onorevole Giaco-
spo, il provvedimento che vieta l’ingresso allo stadio a mo Stucchi. Qualche riser- Ferma condanna della società
chi sgarra e che ora è molto più temuto dagli ultrà di va, sulla gestione dell’or- nerazzurra: «La violenza fa il male
dine pubblico, è stata
una condanna in tribunale. Vada fino in fondo, mini- espressa anche dal mini- dell’Atalanta» ha detto il presidente
stro. Perché, lo ha detto ieri anche il vescovo di Ber- stro Roberto Calderoli. Ma Percassi. Dopo gli episodi di Alzano,
gamo, monsignor Francesco Beschi, la passione non per il questore Matteo Tu-
può essere «pretesto di violenza». «La gioia e la festa rillo l’obiettivo di contene-
stretta sui biglietti per Varese-
- ha spiegato - non nascono dal nulla, sono frutto di di- re i manifestanti è stato co- Atalanta: bergamaschi solo nel settore
sponibilità, di sorriso, di amore». I bergamaschi hanno munque raggiunto. ospiti con la tessera del tifoso
tutto il diritto di fare festa anche allo stadio. E hanno Alzano, la polizia fronteggia gli ultrà (foto San Marco)
già sopportato troppo a lungo la prepotenza di pochi. da pagina 2 a pagina 5 a pagina 4

Ladro di biciclette battuto Treviglio, Casirate e Calvenzano dicono no al progetto da 350 mila metri cubi all’ex cava Vailata

nello sprint dalla proprietaria Contro la discarica di eternit fronte unico dei sindaci
■ Una volta avvistata la IIII TR ASPOR TI ■ Fronte unico contro la discarica di IIE CLUSONEM
preda aveva programma- IIIII FENOMENO IN CRESCITA eternit (cemento amianto) nell’ex ca-
to un’azione fulminea, ma va Vailata. A ribadire il loro no al pro- LA MOVIDA PIACE
non ha fatto i conti con lo
sprint della proprietaria.
Abbonamenti Atb Estate in baita getto sono i sindaci di Treviglio, Cal-
venzano e Casirate che si oppongono REPLICA IN AUTUNNO
Il ladro di biciclette è sta-
to così battuto sul tempo Le novità del 2010 e nelle malghe alla richiesta fatta dalla ditta «Te.Am»,
proprietaria dell’area. Obiettivo: rea- Era la scommessa dell’estate a
e condannato a 4 mesi. lizzare un sito da 350 mila metri cu- Clusone ed è stato un successo
Tutto è accaduto a Roma- Validi 12 mesi (non solo per È in crescita il fenomeno della bi. Il parere finale però spetta alla Re- oltre ogni aspettativa. La mo-
no dove un marocchino il periodo scolastico), e sette giorni villeggiatura nelle baite delle val- gione che avrebbe individuato altre vida serale ha riempito le stra-
trentenne di Fontanella ha li bergamasche. Vecchi casolari aree in Lombardia per stoccare il ce- de del centro con musica, in-
cercato di rubare una bi- su sette, senza più l’eccezione vengono utilizzati dalle famiglie. mento-amianto. Il sindaco di Trevi- contri e animazioni. Positivo
cicletta fuori da un nego- dei festivi. Scontati per le famiglie E sul monte Croce a Leffe in que- glio Ariella Borghi sollecita la Provin- il parere del sindaco: «Scom-
zio. La proprietaria l’ha vi- numerose e condivisibili sto weekend si svolge la festa che cia: «Mi auguro che Via Tasso espri- messa vinta con l’aiuto di tut-
sto all’opera è l’ha insegui- chiude la stagione. Anche tra i ma in Consiglio il proprio parere po- ti». Organizzatori e commer-
to prima a piedi, poi con se acquistati da un’azienda giovani c’è chi sceglie la malga: litico». «La zona è già compromessa» cianti sono soddisfatti e c’è la
l’auto di un’amica. L’uo- per i dipendenti. Sono queste sopra Roncobello due fidanzati osserva il sindaco di Casirate Luigia volontà di proseguire su que-
mo ha dovuto restituire la hanno trascorso le loro vacanze Degeri. Il sindaco di Calvenzano Al- sta strada. Infatti in cantiere ci
bici ed è stato arrestato dai le principali novità della campagna aiutando un mandriano. do Blini sottolinea: «Siamo preoccu- sono delle repliche autunnali.
carabinieri. abbonamenti di Atb per il 2010 pati per la salute dei cittadini».
G. B. Gherardi a pagina 29 Andreoletti a pagina 33
Ravazzini a pagina 31 A. Belotti a pagina 20 Boschi a pagina 31
2 le indagini VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO


IIE FACEBOOK CHOCM
La «pancia» della rete, i socialnetwork, han- traverso questo gruppo molte tifoserie italia- l’esempio di Bergamo. Tra chi rende onore ai
LE TIFOSERIE no subito rimbalzato la notizia degli scontri al- ne, ma anche straniere, hanno manifestato il bergamaschi anche la tifoseria del Brescia, no-
la Bèrghem Fest di Alzano. La maggior parte loro personale plauso all’«impresa» dei ber- ta rivale di quella nerazzurra (ma di fronte
«ONORE AI 500 dei commenti sono stati di condanna, ma non gamaschi. Sia gruppi organizzati che singoli, al comune nemico, evidentemente, cascano an-
sono mancate le attestazioni di stime, gran par- con messaggi di stima per gli scontri scatena- che queste barriere). Per la cronaca, il gruppo
BERGAMASCHI» te farneticanti, raccolte dalla rete. A distin-
guersi un gruppo su Facebook, il socialnetwork
ti dagli ultrà atalantini. Si trovano anche mes-
saggi intimidatori rivolti al ministro dell’In-
contro la tessera del tifoso contava ieri circa
21 mila fan, anche se non tutti, chiaramente,
L’ASSALTO ULTRÀ più popolare al mondo, che raccoglie gli uten- terno Roberto Maroni, inviti a organizzare pro- hanno espresso solidarietà ai teppisti di mer-
ALLA BÈRGHEM FEST ti della rete contrari alla tessera del tifoso. At- teste e manifestazioni anche in altre città, sul- coledì sera.

Perquisizioni a casa
degli ultrà: partono
le prime denunce
Digos al lavoro: sequestrati fumogeni e bombe carta
Almeno 5 i tifosi già identificati. Al vaglio i filmati
■ Perquisizioni in casa a carico di va ufficialmente chiesto l’autoriz- tisommossa. I due schieramenti
alcuni ultrà – dove sarebbero sta- zazione alla questura. hanno sfiorato il contatto, ma si trat-
ti sequestrati fumogeni e bombe Fino alla tarda serata di ieri non tava di una manovra diversiva: un
carta – e prime denunce, almeno risultava invece alcun arresto o de- gruppo di circa 200 persone con i
cinque, nei confronti di presunti nuncia nei confronti di chi ha ma- volti coperti e le felpe girate (per
partecipanti alla manifestazione terialmente dato vita agli scontri, nascondere disegni o loghi ricono-
contro la tessera del tifoso. Questi al lancio di oggetti e bombe carta, scibili) si è staccata dalla coda del
i primi risultati – ufficialmente non al danneggiamento e all’incendio corteo ed è tornata sui suoi passi,
confermati dalla questura – delle doloso delle auto (fra cui una dei svoltando a sinistra e imboccando
indagini sugli scontri avvenuti al- carabinieri e una della polizia lo- di corsa i binari del tram delle val-
l’esterno della Bèrghem Fest di Al- cale). La Digos nel corso delle per- li, per aggirare l’area feste e sbu-
zano, che ospitava i tre ministri Ro- quisizioni avrebbe però già seque- care sul lato dove era posizionato
berto Maroni (Interno), Roberto Cal- strato torce, fumogeni e bombe car- il palco delle autorità e dove erano
deroli (Semplificazione normati- ta: sono in corso accertamenti per parcheggiate le auto blu. Questo
va) e Giulio Tremonti (Economia). verificare se si tratti di materiale varco era presidiato da un numero
dello stesso tipo di quello utilizza- decisamente minore di forze del-
PERQUISIZIONI E DENUNCE to durante gli scontri. Una perqui- l’ordine. Alcune squadre sono ac-
È stata una giornata frenetica sizione è stata effettuata anche a ca- corse in rinforzo dalla via Pesenti
quella di ieri in questura, dove di- sa della fidanzata di Claudio Ga- e ai 200 ultrà è stato impedito di ir-
rigenti e investigatori limberti, detto Bocia, rompere alla Bèrghem Fest, ma ver-
hanno lavorato senza leader della Curva, ma so l’area feste è partito un fitto e pe-
sosta per cercare di I teppisti hanno nei confronti della ricoloso lancio di sassi, petardi e L'attacco degli ultrà
identificare il maggior donna non risulta per bombe carta.
numero possibile di
aggirato l’area ora nessun provvedi-

Via Pesenti
feste, sbucando manovra TRAM DELLE VALLI
partecipanti al lancio mento. È invece pro- L’ISPETTORE FERITO
Via IV Novembre

di bottiglie, sassi e babile che anche per il Una bomba carta è esplosa a po- diversiva
dietro al palco
bombe carta verso il Bocia, presente merco- chi centimetri da un ispettore del- PASSAGGIO PEDONALE
palco dove il ministro delle autorità. ledì sera ad Alzano, la Digos: la detonazione gli ha cau- PALAZZETTO
Maroni – fautore della Ispettore della scatti la denuncia per sato una ferita al petto (la magliet- DELLO SPORT A fuoco
tanto contestata tesse- polizia ferito radunata sediziosa. ta si è addirittura stracciata) e una PISCINE
ra del tifoso – stava al polpaccio: in pronto soccorso è
testa un’auto dei
al petto auto lancio del corteo carabinieri
parlando di fronte a IL BLITZ DEGLI ULTRÀ stato visitato e dimesso con progno-
una platea di tremila e a una gamba Ieri intanto è stato si di 15 giorni. I reparti mobili del- i di l t v
POLIZIA di Alzano
persone. I vertici di via fatto il punto sulla di- la polizia e il battaglione dell’Ar-
Noli mantengono riser- namica dei fatti di ma hanno quindi caricato – tra il e una della
ingresso
bo sullo stato d’avanzamento del- mercoledì sera. Circa 4-500 ultrà – panico generale fuori e dentro la fe- PALCO TAVOLI polizia
le indagini, ma ieri è trapelato che è stato spiegato – si sono radunati sta, bambini in lacrime e passanti locale, oltre
la polizia ha effettuato già alcune in piazza ad Alzano con lo scopo terrorizzati – e lanciato lacrimoge-
perquisizioni a carico di personag- di raggiungere l’area in zona pisci- ni: gli ultrà si sono dispersi ma, nel- a una Punto
gi di spicco della Curva Nord. Per ne, dove era in corso la Bèrghem la fuga, in via IV Novembre hanno e a un Suv
almeno cinque di loro sono scatta- Fest. Ce l’avevano con Maroni, pro- appiccato il fuoco a un’auto dei ca-
te denunce a piede libero, con l’ac- motore della tessera del tifoso, «una rabinieri di Alzano e una della po-
parcheggiati
TENSOSTRUTTURA PARCHEGGIO
cusa di radunata sediziosa: sareb- forma di schedatura» secondo le lizia locale in servizio di viabilità vicino
bero stati riconosciuti come parte- frange più estreme della tifoseria per la festa (militari e agenti sono
cipanti alla manifestazione. Mani- bergamasca (posizione condivisa dovuti scappare per evitare conse-
festazione che era ampiamente anche dal resto dei gruppi ultrà ita- guenze peggiori). Le fiamme han-
preannunciata, ma non autorizza- liani). A dibattito iniziato, la colon- no avvolto anche una Punto e un Via Piave
ta. Le forze dell’ordine erano a co- na di ultrà atalantini è calata da via Suv (su quest’ultimo era arrivato il
noscenza dell’intenzione dei tifo- Daniele Pesenti verso l’area feste, fratello di Umberto Bossi) parcheg-
si di protestare contro Maroni, ma incontrando uno sbarramento di giati vicino.
nessun esponente della Curva ave- poliziotti e carabinieri in assetto an- Vittorio Attanà

Il blitz studiato a tavolino


Il questore Turillo risponde alle critiche: il servizio d’ordine ha funzionato

«Volevano entrare, li abbiamo respinti» con tanto di sopralluoghi


■ «I tifosi volevano assolutamen- ai tremila spettatori – ben tre ministri ALZANO L’assalto alla Bérghem Fest, con- ro che si trattava di una manifestazione
te entrare nella struttura che ospita- della Repubblica: Maroni, Calderoli fida un investigatore, è frutto di una raffi- pacifica, una dimostrazione di forza in cui
va il dibattito, ma non ci sono riusci- e Tremonti. In particolare l’onorevo- nata strategia, studiato con tanto di sopral- contava per lo più il numero dei parteci-
ti: l’obiettivo del nostro servizio di or- le Giacomo Stucchi ha annunciato luoghi nei giorni precedenti. L’infame panti, e quindi da pubblicizzare a ogni co-
dine pubblico è stato raggiunto e il un’interrogazione parlamentare: «Noi guerriglia urbana scatenata dagli ultrà del- sto.
dibattito ha avuto luogo». Parole del siamo sempre aperti a qualsiasi con- la Nord potrà anche essere degenerata in Ora invece - rivela chi indaga - i blitz
questore di Bergamo, Matteo Turillo, siglio – ha commentato il questore alcuni suoi aspetti (le auto incendiate dai più delicati vengono decisi da una sorta
che risponde così alle critiche (l’ono- – ma l’obiettivo del servizio di ordi- bengala forse non erano volute), ma non di direttivo ristretto, composto da 4 o 5
revole Stucchi ha già preannunciato ne pubblico, ovvero garantire lo svol- è casuale. A prescindere dalle responsa- persone. Da lì in poi scatta un tam-tam se-
anche un’interrogazione parlamen- gimento del dibattito a cui hanno pre- bilità di quanto accaduto martedì, anco- mi-segreto, con sms, telefonate o passapa-
tare) sollevate in merito alla gestione so parte circa 3 mila persone, è sta- ra da individuare, è questa organizzazio- rola negli esercizi pubblici frequentati da-
dell’ordine pubblico mercoledì alla to raggiunto». Sulle auto dei carabi- ne di stampo militare, persino nei gradi gli ultrà, pratica che permette, per le azio-
Berghem Fest di Alzano. nieri e della polizia date alle fiamme: (dal «generale» Claudio «Bocia» Galim- ni in cui necessitano commando e non
Turillo ieri mattina ha accettato di «Erano distanti a far viabilità», ha det- berti alla ventina di colonnelli, tra cui qual- folle, di convocare la gente più tosta e fi-
parlare ai microfoni dei numerosi cro- to Turillo. che donna, giù giù sino alla soldataglia dei data.
nisti che hanno chiesto un suo com- Al suo arrivo a Bergamo, un anno ragazzini in cerca di forti emozioni), il sal- I maggiori problemi interni al nucleo
mento alla serata di follia ultrà e di- fa, il questore aveva cercato il dialo- to di qualità più notevole compiuto dalla militante della Nord, ricompattatosi do-
sordini: «Ecco cosa è successo: i tifo- go con la Curva, aprendo una linea di Curva (intesa come frangia più violenta po qualche crepa (anche se non tutta la
si che hanno partecipato alla mani- credito: «Offro lealtà, mi aspetto della tifoseria) negli ultimi anni. Curva segue le sue direttive, prova ne sia
festazione – ha ricostruito il questo- lealtà», aveva affermato, presentan- Assalti pianificati alle forze dell’ordine le migliaia di abbonamenti in Nord sotto-
re – volevano assolutamente entrare do alla città i suoi propositi per la ge- anche in assenza di tifosi avversari, aggua- scritti nonostante la contrarietà dei «duri
nella struttura che ospitava il dibat- stione dell’ordine pubblico allo sta- ti agli ultrà ospiti in zone della città sem- e puri»), li creano infatti con le loro esage-
tito, con pericolo per le persone, fra dio. Un mese dopo fu subito costret- pre diverse per non dare punti di riferi- razioni i «cani sciolti», di solito ragazzini
cui donne e bambini. Volevano en- to, invece, ad adottare la linea dura: mento, dimostrazioni di forza come l’as- desiderosi di mettersi in luce. Più di una
trare, ma non ci sono riusciti: così in occasione di Atalanta-Catania, nel sedio «pacifico» alla questura del gennaio volta sono stati proprio i leader di Curva
ci hanno proditoriamente aggrediti. Il questore Turillo con Maroni settembre 2009, ci furono scontri a scorso. Blitz che ultimamente godono i primi ad arrabbiarsi contro gli eccessi de-
Il dibattito c’è stato, la gente è rima- cui la polizia rispose con tre arresti, spesso del conforto della sorpresa (quel- gli anonimi, gente sconosciuta al casella-
sta soddisfatta, quello che è succes- 57 denunce e 68 Daspo. A gennaio lo di martedì era però un segreto di pulci- rio giudiziario che può dileguarsi senza
so fuori è un problema dei tifosi con ve essere una festa, non occasione di parte della tifoseria atalantina vuo- 2010 i tifosi – dopo l’arresto di uno nella), perché ormai gli ultrà atalantini so- conseguenze lasciando spesso ai volti no-
le forze dell’ordine: ancora una vol- aggressione da parte di delinquenti». le creare disordini: hanno fatto tut- dei loro leader, Francesco «Baffo» Pa- no diventati abili anche a evitare fughe di ti il conto da pagare con le forze dell’ordi-
ta siamo stati aggrediti senza alcun Sul fronte delle indagini per assi- to questo (riferito ai fatti di Alzano, lafreni per violazione del Daspo – ma- notizie. Il «covo» a Campagnola, dove un ne. E a saldare gli ultrà più accesi c’è ora
motivo». curare alla giustizia i protagonisti dei ndr) con lo scopo di ottenere visibi- nifestarono cingendo d’assedio la tempo si progettavano manifestazioni e anche quello che può definirsi il movi-
La protesta ultrà però era nell’aria disordini, il numero uno di via Noli lità, guadagnare le prime pagine dei questura e diramando un comunica- azioni, s’è ridotto a una sorta di centro mento nazionale ultrà, che unisce le va-
da giorni. «Non ci aspettavamo una si chiude in un no comment: «Par- giornali». to proprio contro Turillo, accusando- di aggregazione, dove si mangia, si beve e rie tifoserie - anche ostili tra di loro - attor-
situazione simile, non si può pen- lerò solo quando avrò notizie certe: Turillo è infine tornato sulle criti- lo di un presunto «accanimento» nei si discute di argomenti innocui. Perché no ai grandi temi come la tessera del tifo-
sare che delinquenti chiedano di po- sono in corso indagini di polizia giu- che piovute sulla gestione del servi- loro confronti. Una cosa è certa: Ber- quando ti ritrovi al cospetto di 4/500 per- so. È agli occhi di questo movimento che
ter partecipare a una manifestazione diziaria, stiamo lavorando». Turillo zio di ordine pubblico: gli ultrà han- gamo, dopo l’episodio di mercoledì sone, quello che decidi passa da troppe i teppisti atalantini con il loro raid anti-
così pacifica, bella e interessante so- ha poi accennato alle condizioni del no creato disordini, lanciato bombe sera, a causa degli ultrà non può che orecchie e finisce spesso per arrivare a Maroni hanno guadagnato molti punti.
lo per contestare la tessera del tifoso, poliziotto rimasto ferito: «Il petardo carta, incendiato auto (fra cui due confermarsi fra le piazze più calde quelle della Digos. Vero che l’assedio di Prova ne sia il messaggio postato su Face-
peraltro iniziativa molto positiva e esploso vicino gli ha causato abrasio- mezzi delle forze dell’ordine) a due e difficili sul fronte della gestione del- gennaio alla questura per protestare con- book dagli odiati supporters bresciani:
forte del ministro Maroni per restitui- ni al petto e a una gamba». E poi ha passi dalla sede di un dibattito a cui l’ordine pubblico. tro l’arresto di uno dei leader storici, era «Onore ai Bérghem».
re gli stadi alle famiglie. Il calcio de- aggiunto: «Sappiamo bene che una partecipavano – oltre naturalmente V. A. stato pianificato al «covo». Ma è anche ve- Stefano Serpellini
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 3
IIE LE AUTO BRUCIATEM
Alla fine del convegno, ignari o quasi, han- una dei carabinieri, entrambi di Alzano – più
CON IL SUV no trovato le loro auto distrutte. È capitato due «civili»: una Punto e il Suv. Bossi era ar-
ieri ai proprietari dei veicoli incendiati dai rivato con alcuni amici da Busto Arsizio per
ERA ARRIVATO tifosi. E si può dire che la Lega, fuor di me- assistere al dibattito: terminata la conferen-
tafora, l’abbiano colpita da vicino: su uno dei za, la brutta sorpresa. In tre non hanno po-
FRATELLO DI BOSSI veicoli danneggiati viaggiava infatti Fran-
co Bossi, fratello del senatùr. I tafferugli del-
tuto che recuperare il recuperabile dall’au-
to. Danneggiata anche una motocicletta. «So-
l’altra sera hanno devastato due auto delle no arrivato lì – dice Marco, da Trescore –,
forze dell’ordine – una della polizia locale e non immaginavo niente. Che rabbia».

Maroni: «Si scordino lo stadio»


Calderoli: «Fatti degli errori»
Il ministro degli Interni: saranno identificati e puniti duramente
Sicurezza, Stucchi annuncia interpellanza: manifestazione annunciata
ALZANO Il ministro degli Inter- fare casino». Ci sono i veri tifosi, agli ultrà si nascondano delin- gli errori? Mi pare proprio di sì».
ni scende dal palco marcato stret- «da salvaguardare», e ci sono i quenti». Il deputato Giacomo Stucchi,
to dagli uomini della scorta. Ter- violenti, dice. E «nei confronti dei A terra, sull’asfalto, gli involu- mentre per gli ultrà si auspicano
minati i gradini si trova nel par- violenti non c’è possibilità di me- cri di cartone dei fumogeni, pez- pene severe, è il primo ad annun-
cheggio dove ancora si vedono i diazione: devono essere fermati zi di vetro. E macchie bruciate. ciare provvedimenti politici sul-
segni dell’assalto ultrà. La tensio- ed è ciò che continueremo a fare. Quelle lasciate dalle bombe car- la gestione dell’emergenza. «Su
ne è palpabile: solo lì Roberto Ma- È chiaro – conclude – che chi ha ta. A misurarne empiricamente la questa vicenda presenterò un’in-
roni, impegnato fino a un attimo determinato questi gravi episo- distanza dal palco ci penserà pro- terpellanza parlamentare». L’o-
prima nel dibattito su federalismo di di violenza si può scordare di prio il titolare della Semplifica- biettivo è «capire come si sia mos-
e sicurezza, viene informato nei entrare negli stadi per molto tem- zione normativa. Uno, due, tre: so il servizio d’ordine». Il punto
dettagli di quanto accaduto. I tifo- po: saranno identificati e saran- «Sei passi. Sono sei metri. Que- è uno: «Il servizio ha mostrato ca-
si sono arrivati lanciando bombe no colpiti e puniti duramente». Il sta roba è arrivata a sei metri da renze evidenti. Soprattutto alla
carta a pochi metri dal palco, al- collega Roberto Calderoli, prota- noi. Dalla gente. Inaccettabile». luce del fatto che questa contesta-
le spalle dei ministri. «Il mondo gonista del dibattito alla festa con Se Maroni è gelido, sulla dinami- zione era ampiamente nota e an-
è pieno di pirla...», è questo il pri- Maroni e Giulio Tremonti, fa eco ca il titolare della Semplificazio- nunciata». Una contestazione che
mo commento che, mercoledì se- indignato: «Chi tira molotov è un ne normativa non le manda a di- ha visto per la prima volta la Le-
ra, il ministro riserva al delirio terrorista. Queste sono persone a re: «Dovevano tutelarci. Io non mi ga, con un suo esponente di go-
a firma ultrà che si è consumato cui forse la mamma da piccoli ha sono sentito tutelato. È stata fat- verno, contestata con questi livel-
vicino alla Bèrghem Fest di Alza- dato delle martellate in testa. ta un’azione diversiva. Un grup- li di rischio. «Ma non è stata una
no. Commento laconico, intriso Adesso è bene che qualcuno glie- po di ultrà ci è arrivato alle spal- contestazione sociale – taglia cor-
di amarezza e rabbia diplomati- ne dia da grandi». «Bergamo – at- le. E lì c’era solo un’auto dei vigi- to Stucchi –, o politica. È stata
camente trattenuta. tacca – ha fatto una bruttissima fi- li urbani o poco di più». La cri- una contestazione fatta da quat-
Auto in fiamme, lancio di og- gura. È ora di finirla che dietro tica è chiara: «Sono stati fatti de- tro deficienti che si dicono appas-
getti e bombe carta arrivate vici- sionati di calcio ma che in realtà
no, troppo vicino. Il panico fra la sono delinquenti. Delinquenti che
gente. Ad Alzano, dove c’erano non hanno nulla a che fare con il
Riproposto l’arresto in flagranza differita almeno tremila persone, si è ri-
schiato grosso, con la scusa di
tifo vero e con i 15 mila atalan-
tini che hanno sottoscritto la tes-
contestare la tessera del tifoso. sera del tifoso. Io stesso frequen-

A settembre il decreto Maroni è duro: «Chi ha determi-


nato tutto questo può scordarsi di
entrare negli stadi per molto tem-
to la curva, e non ho avuto alcun
problema con la tessera, perché
non ho nulla da nascondere».

che rilancia la linea dura po. Saranno colpiti duramente».


Il servizio d’ordine è stato effi-
ciente? «Penso di sì». Penso. Il
Nell’area riservata alle autorità,
fra segni e cocci bene evidenti, il
dibattito è serrato. Il questore, do-
gelo è evidente a chi osserva la po l’annuncio dell’interpellanza
scena. Il ministro appena sceso che sarà sottoposta anche agli al-
La tessera del tifoso dal palco si muove veloce, entra tri leghisti alla Camera, dichiara
nel gazebo riservato all’entoura- di essere «aperto a ogni consi-
COS'È A COSA DÀ DIRITTO ge politico. Il telo d’ingresso si glio», ma di ritenere che è stato
Strumento di fidelizzazione, Si è esenti Favorisce Facilita l'acquisto chiude, poi arriva il questore Mat- «raggiunto l’obiettivo del servi-
punta a creare la categoria da eventuali l'accesso di biglietti e offre teo Turillo, ricomincia il via vai zio di ordine pubblico. Doveva-
dei “tifosi ufficiali” restrizioni alla stadio grazie convenzioni della security. mo garantire lo svolgimento del
Solo a fine serata il ministro dibattito ed evitare che i mani-
IL RILASCIO dell’Interno si fa avvicinare dai festanti entrassero nell’area dove
La Società sportiva
giornalisti. Ha parlato con il que- si trovavano numerose persone.
FOTO store? «È qui con me, non lo ve- È stato fatto». Però, ieri, è stato
la concede previo TESSERA
nulla osta della Questura dete?». I tifosi sono arrivati vi- proprio Stucchi, fra i pochi a col-
cini, troppo vicini. Responsabi- loquio con Maroni subito dopo la
DA QUANDO lità? Maroni sorvola, si appurerà. festa, a spiegare: «Obiettivi rag-
A partire dal campionato E gli ultrà? «Una sorpresa negati- giunti? Si verificherà. Ho parlato
2010/11 sarà obbligatoria va, questa degli atalantini. Per- con il ministro già l’altra sera. Ha
per i tifosi che vorranno ché avevo dato la disponibilità espresso forti dubbi sulle capa-
seguire la squadra a incontrarli per capire quali fos- cità dimostrate dal questore nel-
in trasferta sero le questioni che volevano l’affrontare situazioni delicate e
ANSA-CENTIMETRI
porre. Evidentemente non c’era I ministri Tremonti, Calderoli e Maroni per di più prevedibili».
la volontà di discutere ma solo di Anna Gandolfi

ROMA All’inizio del mese di settem- mente dal pool "reati da stadio" della
bre sarà varato un decreto legge che af- procura di Napoli». A luglio il procu- Da Abete (Figc) alla Lega di A e B fino al Pd. Unanimi le attestazioni di solidarietà
fronta alcuni dei nodi ancora problema- ratore aggiunto di Napoli, Giovanni Me-

«Con il ministro, senza se e senza ma»


tici sulla questione violenza e stadi. Lo lillo, aveva, infatti, avanzato la propo-
ricorda il sottosegretario all’Interno Al- sta di applicare il Daspo anche a quan-
fredo Mantovano. Il provvedimento, an- ti, pur non essendo stati protagonisti di-
ticipa Mantovano, «andrà avanti su una retti di comportamenti violenti negli
strada che ha portato dei risultati im- stadi, abbiano riportato condanne, an-
portanti, che ha tolto la polizia dagli sta- che non definitive per gravi delitti: ra- ■ «Massima solidarietà della Fe- e stadi di proprietà «gestiti dalle so-
di e ha ridotto il numero di incidenti, pina, estorsione, traffico di stupefacen- dercalcio al Ministro dell’Interno cietà e controllati sette giorni su set-
ma che vuole ulteriormente incremen- ti e, in generale, reati di criminalità or- Roberto Maroni, siamo al fianco del- te»
tare l’isolamento dei violenti. Io mi au- ganizzata. le istituzioni». Il presidente della Massima «solidarietà» a Maroni
guro che, anche in relazione a quanto Per Melillo, inoltre, il Daspo deve es- Figc, Giancarlo Abete, ha espresso il e un «no alla violenza senza condi-
accaduto l’altra sera sera, la cui gravità sere applicato con rigore: «Oggi accade suo pieno appoggio al Viminale, e zioni» anche da parte del presiden-
si commenta da sé, sul provvedimento - aveva sottolineato - che soggetti dif- al ministro Maroni, dopo gli scon- te della lega di Serie B, Andrea
ci sia il massimo della compattezza tra fidati possono mancare, anche per in- tri dell’altra sera alla Bèrghem Fest Abodi, che ha definito i fatti di Al-
tutti i soggetti interessati». teri campionati, di adempiere l’obbligo di Alzano. zano «incresciosi ed ingiustificabi-
In particolare «la misura dell’arresto di firma loro imposto in contempora- «Chi attiva meccanismi di violen- li». «La Lega conferma il proprio im-
in flagranza differita ha da- nea allo svolgimento delle za si identifica come un soggetto che pegno a favore del progetto tessera
to buoni frutti contro la vio- partite, senza che sia pos- va allontanato dallo stadio – ha det- del tifoso quale strumento che, sia-
lenza negli stadi». «Era un Più tutela sibile adottare alcun prov- to Abete intervenendo a "Uno Mat- mo certi, contribuirà a riportare le
provvedimento a tempo – vedimento cautelare». Il tina Estate" della Rai –. Ci posso- nostre famiglie e i nostri giovani al-
aggiunge Mantovano – in-
per gli steward. procuratore aveva afferma- no essere opinioni differenti, ma uti- lo stadio e renderlo sempre più la
trodotto dal ministro Pisa- Potrebbero to anche che «gli ultrà non lizzare la violenza fa capire di fron- casa dei tifosi. Il nostro impegno
nu, che è scaduto il 30 giu- essere qualificati sono automaticamente cri- te a chi siamo costretti ad operare». sarà sempre quello di promuovere
gno. Il decreto, che il mini- minali, mentre è vero che Vicinanza «senza riserve», al mi- e supportare in futuro, in collabora-
stro dell’Interno presenterà all’interno molti criminali sono anche nistro dell’Interno anche da parte zione con le società e le competen-
a settembre al Consiglio dei dello stadio tifosi ultrà» e che per ri- del presidente della Lega di Serie A ti autorità, tutte le iniziative riguar-
ministri, la riproporrà». «Le come pubblici muovere questa situazio- Maurizio Beretta, che esprime anche danti progetti di fidelizzazione e gra-
videocamere presenti ormai ne «non c’è altro da fare la «conferma degli impegni» presi tificazione dell’universo tifosi, ri-
in tutti gli stadi - dice Man- ufficiali che allontanare i soggetti in materia di tessera del tifoso e la sorsa essenziale e fondante della no-
tovano - permettono di vi- pericolosi dallo stadio, iso- consapevolezza che azioni come stra attività».
sualizzare le riprese degli lando i nuclei violenti or- quelle di Bergamo sono specchio Solidarietà al capo del Viminale
incidenti e di identificare i violenti per ganizzati». «di comportamenti delinquenziali Un’auto incendiata (foto Sanmarco) anche da un esponente Pd come
poi procedere all’arresto. Ma tutto ciò La norma della flagranza differita con- che non hanno nulla a che vedere Giorgio Merlo, vicepresidente della
richiede tempo, dunque è indispensa- tro la violenza negli stadi è stata pre- con il calcio». Commissione Vigilanza della Rai:
bile prevedere la flagranza differita per vista per la prima volta nell’aprile 2003. «Al di là della doverosa e senza serie A –: comportamenti delin- contingenti che si manifestano in «Sulla cosiddetta tessera del tifo-
proseguire nell’obiettivo di isolare i vio- Il decreto ha sancito che per i reati com- riserve solidarietà al ministro Ma- quenziali che vanno combattuti con «questi primi momenti». Ad ogni so qualunque persona di buon sen-
lenti ed evitare gli incidenti». messi in ambito di manifestazioni spor- roni – ha precisato – a nome di tut- grande determinazione e sanziona- modo, ha ribadito, «siamo di fron- so, democratica e che ama il calcio,
Il decreto conterrà anche novità per tive, quando non sia possibile procede- ta la Lega e tutte le società, confer- ti adeguatamente, comportamenti te non a una devianza di tifosi ma a condivide le proposte del ministro
gli steward. «Questa figura che ha so- re immediatamente all’arresto per ra- miamo quello che abbiamo sempre individuali e contro la legge che manifestazioni delinquenziali che Maroni. E l’aggressione che il mini-
stituito la polizia negli stadi – dice Man- gioni di sicurezza, si considera comun- sostenuto: l’impegno deciso per la sporcano e cercano di condiziona- prendono a pretesto il calcio ma so- stro ha subito a Bergamo ne è la con-
tovano – ha bisogno di un’analoga tu- que in stato di flagranza colui il quale, tessera del tifoso e per rendere gli re le società di calcio». Innanzi ad no comportamenti criminali». Con ferma. Non c’è schieramento politi-
tela giuridica». Si profila, ad esempio, sulla base di documentazione video fo- stadi più fruibili a tutti» e, in par- uno scenario di questo genere, ha le istituzioni, ha precisato Beretta, co che tenga di fronte alla necessità
che possano essere qualificati, all’inter- tografica o di altri elementi dai quali ticolare, «a strati sempre più vasti ammonito Beretta, la posizione del- «i contatti sono stretti e c’è impegno di garantire e far rispettare le rego-
no dello stadio, come pubblici ufficia- emerga con evidenza il fatto, ne risulta di tifosi per bene». la «Lega di serie A e di tutte le so- costante in modo da affinare le re- le basilari per non trasformare gli
li. In più, aggiunge il sottosegretario al- autore, sempre che l’arresto sia compiu- «Quelli di Alzano sono episodi cietà, è quella di mantenere in ma- gole e gli strumenti per rendere gli stadi in una sorta di arena violen-
l’Interno, «il provvedimento potrebbe to non oltre il tempo necessario alla sua che non hanno nulla a che vedere niera molto concreta questo impe- stadi sempre più sicuri». Strumen- ta e guerresca senza limiti e senza
prendere in considerazione alcune mi- identificazione e, comunque, entro le con il calcio e con lo sport – ha pro- gno di collaborazione» per la tesse- ti come il rafforzamento della «figu- regole. Con Maroni, dunque, senza
sure anti violenza ipotizzate recente- 36 ore dal fatto. seguito il presidente della Lega di ra del tifoso e «superare i problemi» ra e delle competenze degli stewart» se e senza ma».
4 le reazioni VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO


IIE I SINDACATIM
Dopo la nottata di guerriglia messa in atto dagli veriera – ha dichiarato Franco Maccari, segreta- mai evidente «la questione del falso tifo e di una
IL COISP: POLIZIA ultrà ad Alzano Lombardo, arrivano anche gli in- rio generale del Coisp, il Sindacato indipenden- regia, ancora ignota, che nulla ha a che fare con
terventi dei sindacati di polizia. «Il problema del te di polizia – . Basta, ministro Maroni, ci rivol- lo sport e con il calcio, che sta manipolando al-
VIA DAGLI STADI tifo violento non si risolve con proclami e con giamo direttamente a lei quale nostro interlo- cune tifoserie per scopi evidentemente eversivi.
provvedimenti burocratici, ma tagliando "i vive- cutore istituzionale: ritiri gli uomini dagli stadi». Mi auguro – continua Romano – che quanto ac-
SIULP: FALSO TIFO ri" a tutte quelle società di calcio conniventi con
i tifosi, che aizzano le frange più pericolose con-
Dal Siulp, Sindacato unitario lavoratori polizia,
per voce del segretario generale Felice Romano
caduto provochi una maggiore attenzione alle
denunce fatte dal Siulp e alle indagini svolte dai
L’ASSALTO ULTRÀ tro le forze dell’ordine. A soli tre giorni dalle no- arriva la totale solidarietà a Maroni e alla Que- colleghi, che dimostrano la deriva che si sta ve-
ALLA BERGHÈM FEST stre dichiarazioni Bergamo è diventata una pol- stura di Bergamo. Il Siulp sottolinea come sia or- rificando in alcune frange delle tifoserie».

Percassi: «La violenza


fa male all’Atalanta»
La condanna della società nerazzurra: serve una svolta radicale
Bergamaschi a Varese solo nel settore ospiti e con la tessera del tifoso
■ Ferma condanna per l’episodio stilità che non si è però tradotta al vedere con il calcio giocato, non si cipare tutti in un clima di festa e di-
di violenza e due precisazioni: non botteghino, perché gli abbonamenti debbano più ripetere». vertimento, chi persegue la violen-
è accaduto allo stadio e l’Atalanta della Nord sono esauriti da una set- Poi, sempre sul sito della società, za va contro gli obiettivi della nostra
non c’entra nulla. Il giorno dopo la timana. è stato pubblicato il commento di un Società e fa il male dell’Atalanta e di
follia ultrà di Alzano, l’Atalanta pren- Antonio Percassi «profondamente Bergamo».
de le distanze dai tifosi violenti «che LE PAROLE DEL PRESIDENTE deluso e amareggiato per quanto ac-
fanno il male dell’Atalanta e di Ber- Ieri mattina il presidente Percassi caduto ad Alzano». «Il gesto inqua- STRETTA SUI BIGLIETTI
gamo» e che di certo non aiutano il era in Città Alta (dove ha partecipa- lificabile di un gruppo di persone in- I fatti di Alzano hanno indotto il
progetto del presidente Antonio Per- to alla Messa per Sant’Alessan- degne a considerarsi tifosi del- questore di Varese Marcello Cardo-
cassi che da quando è tornato il nu- dro in Cattedrale) e ha con- l’Atalanta - si legge nel co- na e la prefettura a irrigidire le misu-
mero uno dell’Atalanta ha sempre dannato gli episodi di municato - non rappre- re restrittive nella vendita dei bigliet-
messo fra i suoi obiettivi principali violenza di Alzano, senta l’amore dei ber- ti per la partita di domani fra Varese
quello di portare le famiglie allo sta- ribadendo che «il gamaschi per la e Atalanta. Inizialmente era infatti
dio («Per noi sono fondamentali, vo- "mondo Atalanta" città, per i colori prevista l’unica misura della vendi-
gliamo avvicinarle ancora di più al- è tutta un’altra co- nerazzurri e per il ta del settore ospiti solo ai possesso-
la squadra»). Un fulmine a ciel sere- sa. Abbiamo 16 calcio: sono le ri della tessera del tifoso, mentre ie-
no in un frangente in cui, nonostan- mila abbonati fan- 16.000 tessere del ri è stata decisa la vendita dei bigliet-
te la retrocessione della passata sta- tastici e la società tifoso sottoscritte ti solo in provincia di Varese e ai re-
gione, con l’arrivo di Antonio Per- non c’entra nien- a dimostrarlo. In sidenti della provincia di Varese, fat-
cassi l’ambiente nerazzurro aveva ri- te con un episodio tal senso Bergamo ta eccezione per i biglietti del set-
trovato un entusiasmo senza eguali che non è avvenuto è stata una delle po- tore ospiti che potranno essere ac-
in serie B, come testimoniano i qua- allo stadio. Siamo si- che città in Italia a quistati dai bergamaschi ma solo se
si 16 mila abbonati che non si pos- curi che i nostri tifosi Antonio Percassi rispondere in mo- in possesso della tessera del tifoso.
sono spiegare solo con una politica amano l’Atalanta». do così forte, deci- E visto che tutti gli abbonati atalan-
di prezzi molto aggressiva, ma anche so e serio al pro- tini hanno la tessera del tifoso e che
con la grande fiducia che accompa- I COMUNICATI SUL SITO gramma “tessera del tifoso” voluto il settore ospiti dello stadio Ossola
gna la nuova proprietà. Poi la società si è affidata esclu- dal ministero dell’Interno, in parti- dispone solo di 1.111 posti, è facile
Non a caso dopo una stagione dif- sivamente ai comunicati apparsi sul colare dal ministro Maroni al quale prevedere che ci sarà la corsa al bi-
ficile non solo sul campo ma anche sito nerazzurro. Prima poche righe va tutta la nostra solidarietà. Episo- glietto (in vendita nei punti Ticke-
nei rapporti fra società e tifoseria, la in cui «L’Atalanta Bc prende ferma- di deprecabili che non hanno giusti- tOne di Bergamo e provincia, per ac-
nuova stagione si è aperta all’inse- mente le distanze da quanto accadu- ficazione alcuna. La Società ribadi- quistarli sarà necessario esibire l’ab-
gna dell’unione di intenti, tanto che to ieri sera (mercoledì, ndr) ad Alza- sce la volontà di favorire un radica- bonamento o la richiesta dell’avve-
a inizio luglio Percassi era stato ac- no Lombardo, condanna con deci- le cambio di mentalità nel suo sta- nuta sottoscrizione della tessera del
colto trionfalmente alla festa della sione ogni episodio e forma di vio- dio affinché sia d’esempio a tutti gli tifoso accompagnata da un docu-
Curva Nord, da sempre decisamen- lenza ed auspica che situazioni di stadi d’Italia. Il calcio deve rimane- mento).
te ostile alla Tessera del tifoso. Un’o- questo genere, che nulla hanno a che re un gioco al quale possono parte- An. Co.

Lo choc di Alzano Sotto il tendone tra militanti e leader leghisti mentre fuori c’è la guerriglia: la tensione, il gelo
«Notte di paura» La rabbia dei lumbard: «Hanno rovinato tutto»
ALZANO Dalla festa alla sommossa. Dai valzer an- ALZANO Prima delle 22,25 l’incognita nume- lare numeri su lotta alla mafia e operazioni le auto già bruciano, le bombe carta sono at- scondevano. Lampeggianti blu, fiamme. Fra
nunciati delle orchestre agli improvvisi scoppi di ro uno era quella sulla presenza di Giulio Tre- di sicurezza. Sulla tessera del tifoso la conte- terrate fra le autoblu. Sotto il tendone si vede i roghi e il palco ci sono un pezzetto di stra-
bombe carta. Dal profumo di risotto con zaffera- monti, invitato qui a dibattere di federalismo stazione è annunciata, tra la folla della festa poco mentre fra i tavoli della festa, lontani, da e l’accesso vip. I leghisti, organizzatori e
no e salsiccia alle zaffate pungenti di gomma del- e sicurezza con Roberto Calderoli e Roberto c’è chi dice che sì, li ha visti gli ultrà, sono al- un po’ di più. Doriano Bendotti, vicesindaco autorità, stanno lì. Molto silenzio, molta rab-
le auto bruciate. Una metamorfosi repentina che Maroni. «Ma arriva o no?», la domanda. Del la basilica. «No, al grattacielo». Ed è quando di Alzano, dice: «Ci sono stati i lampi rossi, bia. Cristian Invernizzi, segretario provincia-
ha scosso Alzano mercoledì sera durante uno de- titolare dell’Economia sul maxischermo cor- Maroni prende parola che succede: primo erano fumogeni». La corsa dei celerini agita le, è basito: «Quelli non possono pensare di
gli appuntamenti clou della Bèrghem Fest leghi- rono le immagini al Meeting di Rimini, dove scoppio. Poi ancora un botto, vicino. Cori e le famiglie. «C’è stata gente che si è alzata, decidere quando può venire qui Maroni e
sta. Un happening pacifico che è dirottato in pau- ancora alle 20 risultava in corso il suo inter- fischi da fuori: «Sono gli ultrà». Terzo bot- avevano i bambini, hanno detto: via subito». quando no». Doveva essere un evento, ri-
ra quando gli ultrà hanno deciso di protestare con- vento. Poi l’annuncio al microfono: Giulio to, forse un quarto. Sono le 22,25 e alla Bèr- Qualche volto degli addetti alla sicurezza petono. «Quando capita che ci siano tre mi-
tro la tessera del tifoso voluta dal Viminale ma c’è. È giunto sul limitare della Valle Seriana ghem Fest i tifosi hanno dato inizio alla guer- lumbard sbianca: «State calmi. State calmi». nistri insieme? Hanno rovinato tutto». Per la
non vista di buon occhio dai supporter. in auto, su come abbia polverizzato chilome- riglia. Nella prima fila sotto il palco stanno i verti- Lega è la prima volta che una festa subisce si-
Tutto è iniziato alle 22,30 circa con l’attacco tri da qui alla riviera romagnola serpeggiano Dalla platea non si vede niente, la tenso- ci leghisti orobici. Giacomo Stucchi si alza mili attacchi. Anelli su questa faccenda insi-
ai poliziotti. Per venti minuti la zona della Bèr- ipotesi aeree. Ma intanto è un successo. È struttura è chiusa da teli alle spalle dei mini- verso la platea, invita a sedersi. Daniele Be- steva da giorni: «L’avevano detto che avreb-
ghem Fest è stata in balia dei tifosi che con petar- la prima volta che nella storia recente dei di- stri. S’intuisce che la faccenda è grave quan- lotti si sposta col telefono in mano. Escono bero fatto caos. Guardate che roba...».
di, poi con bombe carta e altri oggetti, si sono sca- battiti nella Bergamasca si trovano riuniti tre do sul palco salgono tre tizi con l’auricolare. all’esterno il presidente della Provincia Etto- Dopo il dibattito arrivano i ministri, il que-
gliati contro il cordone di forze dell’ordine men- ministri della Repubblica di diversi partiti. Poi un quarto. Stanno in piedi vicino a Ma- re Pirovano e il sindaco di Alzano Roberto store. Calderoli è un fiume in piena: «Brucia-
tre Maroni, pur consigliato di andarsene, conti- Sotto il tendone dei dibattiti la gente si accal- roni. Lui impassibile, resta seduto: «Parlo con Anelli. Ma non ci sono più rumori e il con- no le auto, poi se c’è dentro qualcuno...». Ma-
nuava il suo discorso dal palco. «Ero alla festa e ca, turbinano telecamere. I tavoli della festa i tifosi, non con i violenti». Anche Caldero- vegno continua, la politica ha la meglio. Fuo- roni è gelido. Tremonti riparte dopo poco.
con la mia famiglia ho visto e sentito di tutto nel contano almeno tremila persone. li sbotta: «L’immagine di Bergamo non si può ri, le forze dell’ordine hanno fatto scudo, i Giornalisti al lavoro, lanci di agenzia, teleca-
giro di pochi minuti. Dopo le 22 si è scatenato l’in- Pronti, via. Si parte. Sono le 22,15. Sul pal- svendere per 200 teppisti». E l’imperativo: pompieri domano le fiamme. «Hanno bru- mere. «Assalto a Maroni, guerriglia ultrà», il
ferno. Esplosioni, lacrimogeni, incendi, cariche co il trio si accomoda: accanto a Tremonti, «Continuiamo». Si continua. Poi uomini in ciato quattro auto, alcune moto. Imbecilli», titolo già serpeggia. Poco dopo il ministro de-
della polizia, urli e cori – testimonia Alessandra, Calderoli in bermuda d’ordinanza, tenuta assetto antisommossa che corrono sul lato dice Pirovano. I tafferugli son durati una ven- gli Interni incontra l’ispettore della Digos che
una giovane mamma – .Per fortuna il massimo sfoggiata (e plurifotografata) due anni fa a Pon- del tendone. È un flash. Puzza di bruciato. A tina di minuti. è stato ferito. Erano pochi gli agenti? Si vedrà.
della contestazione è avvenuto cinque minuti do- tida, con in pugno il dossier federalista. Ma- Maroni passano un cellulare: probabilmen- Il dibattito prosegue, ma uscire sul retro La platea, un applauso, l’ha riservato anche
po che me ne sono andata. Se avessi tardato, io, roni, la cui scorta è senza dubbio la più de- te ci sono le immagini dei roghi. Sul palco si vuol dire scoprire via IV Novembre e la sce- a loro, quelli che c’erano.
mio marito e miei figli ci saremmo trovati in mez- terminata a «fare largo», pronto a snoccio- prosegue, ostentando tranquillità. Là dietro na da guerriglia che i tendoni di plastica na- A. G.
zo ai tafferugli. Una cosa da non credere. Questio-
ni che trovano incresciosi risvolti qui ad Alzano,
un paese di provincia».
Per Alessandra occorre considerare in modo se-
Ai tavoli, nella zona dei gonfiabili, anche tante mamme con i piccoli
rio la situazione. «Chi di dovere rifletta bene sul-
le scelte che compie se queste possono compro-
mettere in modo inquietante la civile convivenza
causando guai grossi a persone e cose».
Per chi non si è allontanato in tempo la paura è
«Botti e caos, temevamo per i bambini»
diventata terrore. «Non volevo neanche venire a ALZANO I botti, il fumo, le fiamme, ta dell’Atalanta: urlavano qualcosa rano le fiamme. Le notizie arrivava-
fare la spesa oggi tanto sono spaventata – raccon- lo sgomento. E la polizia con scudi al ministro. Ci dicevamo "ma cosa no pian piano e non si riusciva a rag-
ta una donna Maria R. mentre lascia la cassa del ed elmetti, che si è fatta strada cor- vogliono poi questi qui?". In un atti- giungere le auto: la mia Yaris era vi-
supermarket in piazza Giovanni Paolo II – . Mer- rendo tra la gente seduta ai tavoli mo sono spariti. Abbiamo visto qual- cina a quelle bruciate, ci abbiamo
coledì sera mi trovavo a chiacchierare sotto la fuori della Bèrghem Fest. La reazio- cosa che sembrava un fuoco d’arti- messo un bel po’ prima di riuscire
grande statua di Alberto da Giussano all’interno ne delle mamme è stata immedia- ficio, poi i botti, le sirene e la carica ad andare via. Non ho visto scene di
della festa. Vedevo la Polizia schierata contro la ta: sono scattate dalle della polizia che è passa- panico, ma c’era timore soprattutto
compagine degli agitatori, ma sinceramente non panche e si sono avven- ta in mezzo ai tavoli, tra per i bambini».
immaginavo che osassero attaccare. Invece è suc- tate sui figli, i bambini «Non capivamo la gente. Sul maxischer- «Ero abbastanza vicino al palco –
cesso e il cuore mi è andato a mille. A ripensare che andavano su e giù mo vedevamo solo il pal- racconta Franco Dometti, sindaco
a quegli istanti mi tremano ancora le mani». tranquilli (si fa per dire)
cosa stesse co. All’improvviso le centrista di Sarnico, ad Alzano per
«Questi non sono tifosi – precisa Emiliano, un dai gonfiabili all’ingres- succedendo. guardie del corpo sono sentire il comizio di Giulio Tremon-
ragazzo di Ranica – . Sono i soliti balordi che con so dell’area feste. Si sentivano salite sul palco a far da ti –. Con me c’era mia figlia Fran-
le loro dimostrazioni vandaliche comprometto- Tra loro anche Claudia scudo a Maroni. Si vede- cesca, 9 anni, mentre mia moglie
no i supporter seri dell’Atalanta. Fosse per me Terzi, sindaco di Dalmi- le sirene, vano le fiamme, ma non Ines e altri amici erano rimasti sot-
li metterei in carcere a lavorare finché non han ne, arrivata l’altra sera si vedevano capivamo... C’erano per- to il tendone. Ho sentito i botti e im-
pagato tutti i danni». «Ma dal carcere, se ci van- con fratelli, fidanzato, un le fiamme. Tante sone davvero molto spa- mediatamente mi sono messo davan-
no, stia certo – aggiungono due pensionati, Ga- gruppo di amici e due ventate, siamo corsi dai ti a mia figlia, che era terrorizzata
briele e Luigi – escono dopo quattro giorni. Que- bambine: una cuginetta e persone sono bambini, alcuni verso le e piangeva. Non è stata una bella pa-
sto è sicuro al cento per cento». la figlia dei vicini di ca- scappate via» auto perché nel frattem- gina per nessuno, ma per i bambi-
Manuel Bonzi, consigliere comunale per la li- sa. «Non capivamo cosa po arrivava la notizia che ni è stato proprio brutto. Sono tor-
sta «Gente in Comune» denuncia «l’inadeguatez- stava succedendo – rac- ne erano bruciate alcune. nato dentro il tendone, ho preso mo-
za del luogo ad ospitare eventi di questo genere». conta –, anche perché i tafferugli era- Tanta gente è scappata via». glie e amici e ce ne siamo andati.
«Non sono d’accordo – ribatte il sindaco Roberto no dall’altra parte del pubblico, in Ma non era facile. Chi aveva la Peccato, perché gli interventi dei tre
Anelli – , bastava un minimo di accortezza in chi mezzo c’era il tendone del palco do- macchina nella zona dove gli ultrà ministri erano molto interessanti.
ha gestito il sistema sicurezza. A questo aggiun- ve aveva appena iniziato a parlare il hanno appiccato il fuoco, non pote- Era stata una bella serata, fino ad al-
go il mio elogio alle forze dell’ordine». Sotto il tendone di Bèrghem Fest Maroni. Dietro di me poco prima c’e- va passare. «Là – racconta Ornella lora».
Bruno Silini rano due o tre ragazzi con la magliet- Callioni delle Donne padane – c’e- Claudia Mangili
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 5
IIE RIFONDAZIONEM IIE L’ESPONENTE PDM
No alla violenza, no alle politiche di repressione che hanno innescato gli inciden- «Quanto accaduto l’altra sera a Bergamo, con gli incidenti provocati da un gruppo
LOCATELLI: DICO NO ti. Questo il pensiero di Ezio Locatelli, segretario provinciale bergamasco di Rifon- VELTRONI: SOLIDALE di ultrà, merita una condanna netta ed inequivocabile». Lo ho detto ieri, in una no-
dazione comunista. «A quanto pare la Lega, più che essere alla testa di milioni ta, Walter Veltroni, già segretario del Pd. «Possono esserci, e ci sono, idee diverse
ALLE SCHEDATURE di legionari padani pronti a marciare su Roma a difesa del governo Berlusconi – CON IL MINISTRO, ed anche contrapposizioni politiche aspre tra noi, tra il ministro dell’Interno e l’op-
dice Locatelli –, è oggi al centro di durissime contestazioni per le assurde poli- posizione – prosegue Veltroni –, ma di fronte alla violenza non possono esserci ti-
DI MASSA tiche di repressione e di schedatura portate avanti dal ministro Maroni. La rivol-
ta di Alzano è degenerata in scontri e atti inconsulti. Non per questo rinunciamo
SENZA TITUBANZE tubanze né esitazioni: va isolata e condannata, e manifestata solidarietà a chi la su-
bisce». «E quella presente anche nel mondo del calcio – conclude Veltroni – è una
a dire la nostra ferma contrarietà a forme di schedatura di massa e di business violenza particolarmente odiosa, che da troppo tempo ha reso gli stessi stadi dei
che nulla hanno a che fare con sacrosante ragioni di sicurezza negli stadi». luoghi a rischio nei quali, troppo spesso, lo sport e i cittadini perbene sono le vittime».

Belotti: «Ora basta


Ultrà caduti in basso
lascio dopo 35 anni»
L’assessore leghista, da sempre tifoso, abbandona la curva
«Attacco inqualificabile. C’erano bambini e famiglie»
■ Indietro non si torna. «Perché quello che è successo è
inconcepibile anche per uno che ne ha viste di ogni, come
me». L’assessore regionale Daniele Belotti, cuore nerazzur-
ro e verde Lega, dopo la guerriglia di Alzano conferma: «Me
ne vado».
Quindi lascia davvero la curva?
«Sì, purtroppo. La prima tessera l’ho fatta a 7 anni. Do-
po 35 anni, centinaia di partite e soprattutto dopo averne
viste di tutti i colori, me ne vado. Bombe carta, pietre e sas-
si lanciati a una festa piena di famiglie e di bambini: un
livello a cui non ero mai arrivato. Non me la sento più di
stare in questo ambiente che ritengo pieno di valori e bra-
va gente, ma che settanta-ottanta ragazzi hanno fatto cade-
re troppo in basso».
Ed è stata contestata ai vertici la «sua» Lega.
«Gli episodi di violenza li ho sempre condannati. Qui il
fatto grave non è l’aver toccato la Lega. Gravissimo è aver
toccato un ambiente che non c’entrava niente, con bambi-
ni e famiglie».
È la prima volta che il Carroccio viene coinvolto in disordi-
ni così gravi?
«I centri sociali ci hanno contestato e attaccato in ogni
modo. Aggressioni tante. Ma mai così».
C’erano tremila persone alla festa e si è rischiato parecchio.
«Fortunatamente pochi hanno visto quello che stava suc-
cedendo perché avveniva dietro al palco. Diversamente
Daniele Belotti: dopo la guerriglia di Alzano, lascia la curva sarebbe stato il panico. Per non dire della bomba carta che
avrebbe potuto arrivare in mezzo alla gente. Si è rischia-
to davvero tanto. Una cosa inqualificabile».
Però gli ultrà non nascono dal niente, se sono arrivati a tan-
to è perché se lo sono potuti permettere. E lei a loro è sempre sta-
to vicino.
La dura condanna del sindaco Tentorio. L’ex Bruni: sporcata l’immagine della città «In 35 anni di curva che io sia stato vicino a loro mi sem-
bra naturale. Ma qui si è arrivati a un livello inaudito. Ora
basta. Io la faccia ce l’ho messa un sacco di volte, prenden-

«Quella non è la faccia dei bergamaschi»


do pure un sacco di critiche. Ma solo perché nella curva
vedevo valori che andavano sostenuti».
Per questo l’hanno chiamata l’«ideologo» della curva?
«Mi sembra sia evidente una volta per tutte, con Alzano,
che non sono né l’ideologo né tantomeno il capo della cur-
■ Qualcosa di più di semplice «L’immagine della gente berga- ma per il futuro della squadra e sono mai giustificabili: esprimo, va. In tutto questo chi è stato raggirato per primo è proprio
irritazione. Il sindaco di Berga- masca e del mondo sportivo oro- per tutti gli sportivi bergamaschi: quindi, la mia solidarietà alla Le- il sottoscritto».
mo Franco Tentorio, all’uscita bico – si legge nel messaggio in- la cittadella dello sport, il nuo- ga oggetto di questo atto inqua- Assessore, resta un rappresentante delle isti-
della cattedrale dopo la Messa di viato dal Comune – non è sicu- vo stadio. «A questo punto mi lificabile. La mia solidarietà va tuzioni che, almeno fino a ora, è stato vicino ad
Sant’Alessandro, è veramente of- ramente quella mostrata ieri se- auguro che questo grave episo- anche ai ministri che erano pre- ambienti che queste istituzioni le contestano. «Non me la sento
feso per quanto suc- ra da teppisti violenti dio non abbia conse- senti all’incontro». «Il fatto di essere vicino ai tifosi con il
cesso mercoledì sera, che nulla hanno in guenze su tutto quel- Ma Bruni ricorda mio ruolo istituzionale non lo nego: anche
più di stare in
Franco Tentorio
ad Alzano, dove di Tentorio: «Chi comune con lo sport e lo che questa ammini- Bruni: «In anche «che in passa- ad Alzano ho cercato di mediare, di por- questo ambiente
fronte a tre ministri e con i suoi valori». strazione vuole fare to alcuni esponenti tare alla ragione, evitando qualsiasi scon- che ritengo pieno
a una folla di gente
sbaglia deve Già, perché a questo per lo sport a Berga-
passato alcuni della Lega hanno tro che avrebbe danneggiato pure l’imma-
gli ultrà dell’Atalan- pagare. Quello punto, fatto il danno, mo». esponenti della strizzato l’occhio a gine della curva in un momento di grandis- di valori e brava
ta hanno scatenato che è successo di fronte all’opinione E c’è un’altra voce Lega hanno queste frange violen- simo entusiasmo. Gli ultrà contestavano la gente, ma che
l’inferno. Preoccupa- pubblica, alle auto- che ieri si è levata per te della tifoseria fa- tessera del tifoso? Ho cercato di favorire un 70-80 ragazzi
to come amministra- è un terribile rità, alle istituzioni, condannare le violen- strizzato l’occhio cendosi, talvolta, por- incontro civile con il ministro. Perché la
tore, che in quanto ta- errore, grave c’è da preservare un’i- ze di giovedì sera ad a queste frange tavoce e, ogni tanto, contestazione nasce da un equivoco: chi ha hanno fatto
le deve difendere e e non dea di Bergamo e dei Alzano. È quella del- violente della in modo compiacen- scontato la diffida, diversamente da quan- cadere in basso»
curare l’immagine bergamaschi. E Tento- l’ex sindaco Roberto te». to si era interpretato, può avere la tessera. Il
della sua città. Offe- recuperabile» rio lo sa bene: «Chi Bruni, attuale capo- tifoseria» Quanto avvenuto ministro, devo elogiarlo per la disponibi-
so come tifoso dell’A- sbaglia deve pagare – gruppo in Consiglio ad Alzano Lombardo, lità, aveva dato il suo tranquillissimo consenso a spiegar-
talanta, la sua squa- ha detto ieri mattina, comunale della lista conclude Bruni, «è lo anche ad Alzano».
dra del cuore. ancora a caldo –. Quello che è che porta il suo nome. Nelle sue un atto criminale inqualificabi- Comunque le curve sono un bacino di voti.
Nel pomeriggio da Palazzo successo è stato un terribile er- parole non manca qualche accen- le e da condannare. Una volta di «No. La curva, soprattutto quella di Bergamo, non fa po-
Frizzoni arriva il doveroso co- rore, grave e non recuperabile». no di polemica. «Si tratta – sot- più l’immagine e il nome della litica. Qualcuno dice che è un mio bacino di voti. Il risul-
municato di solidarietà al mini- Poi il pensiero corre ai tanti pro- tolinea Bruni – di atti che vanno nostra città sono stati sporcati da tato di quanto accaduto ad Alzano è la dimostrazione che
stro Maroni, a nome di tutta getti ancora aperti sul tavolo, ai condannati con estrema nettez- questi teppisti. Non ne sentiva- Roberto Bruni non è così».
l’amministrazione comunale. tanti incontri fatti o in program- za; questi gesti di violenza non mo davvero il bisogno». Ha parlato di mediazione. Gli ultrà, nonostante la disponibi-
lità del ministro, hanno negato l’incontro. Si son portati le bom-
be carta. Cosa è successo?
Per il segretario regionale della Cisl «bisogna sostenere la nuova dirigenza e la buona tifoseria» «Io sinceramente non lo so».
Lei era in contatto con loro?
«Se il ministro dà la disponibilità alla mediazione, dal-

Petteni: «Sono disgustato, i delinquenti vanno cacciati» l’altra parte bisogna trovare chi viene all’incontro. Ho te-
lefonato su richiesta anche della questura. Cosa sia succes-
so fra le telefonate e quello che abbiamo visto io non lo so».
La curva non risponde più?
■ Arrabbiato e disgustato: Gigi Pette- re e a urlare. Mi vergogno; sono a Ri- ralizzarsi. Occorre sostenere la nuova di quanto è successo ad Alzano: è un «A me non ha mai risposto. E si vede».
ni, segretario regionale della Cisl, da mini e in tanti mi chiedono cosa è suc- dirigenza e la buona tifoseria e scac- danno per la Bergamo seria, che lavo- Prima il presidio, poi l’assalto di una parte degli ultrà. Alcu-
sempre tifoso dell’Atalanta, da Rimi- cesso a Bergamo». ciare questa banda che fa male all’A- ra, che è impegnata nel volontariato ni capi storici sono stati visti nella zona delle piscine all’inizio:
ni dove ha partecipato ad un incontro Il leader sindacale è convinto che sia talanta e alla città di Bergamo fatta di e che non può essere rappresentata da poi come si sono schierati?
al Meeting, non usa giri di parole ora di cambiare pagina. «È arriva- donne e uomini seri». questa gentaglia». «A me lo chiede? Non so cosa sia successo al presidio.
per condannare gli episodi di to il momento – prosegue Pet- Per evitare fraintendimenti, Pette- Il segretario regionale della Cisl ri- Mentre aspettavo risposte definitive a un incontro che si
violenza di mercoledì se- teni – che l’Atalanta deb- ni ripete più volte di essere corda anche la particolarità sarebbe potuto tenere alla fine del dibattito ho rischiato di
ra ad Alzano Lombardo ba essere davvero delle «davvero arrabbiato. Quan- della situazione verificata- prendermi una bottiglia in testa. Veda lei...».
provocati da un grup- famiglie, di chi va allo to successo fa schifo». E poi «Tutta la si mercoledì sera: «Quan- Ma chi sono quelli del blitz?
po di ultrà dell’Ata- stadio con gioia e sod- racconta: «Venerdì scorso to successo è grave di per «Nemmeno all’ultrà più accanito si può ricondurre que-
lanta durante l’in- disfazione e non è sono stato allo stadio a ve-
comunità sé, e lo sarebbe stato ugual- sta azione. Non so chi siano, ma so che la logica ultrà, che
contro organizzato “bacato” in testa. dere la partita con il Vicen- bergamasca deve mente in qualsiasi altro po- può non essere condivisibile ma esiste, dice che non si pos-
alla Bèrghem Fest L’Atalanta non deve za e ho visto cose belle: tan- combattere sto e occasione. Ad Alzano sono coinvolgere famiglie e bambini. Lo scontro esiste
della Lega Nord con essere di questi che ta gente, famiglie, figli, si teneva, comunque, un in- solo con chi lo accetta. I fatti di Alzano sono assurdi anche
i ministri Roberto credono di poter fa- bambini. Sono tornato a ca- questi gruppi. contro con tre ministri. Cia- dal punto di vista della mentalità ultrà».
Maroni, Roberto re loro da padroni sa soddisfatto per il clima Sono la vergogna scuno può pensarla come Cosa hanno ottenuto gli autori dell’assalto?
Calderoli e Giulio della squadra. Han- che si respirava allo stadio. di Bergamo. Allo vuole, ma c’erano esponen- «Penso, dal loro punto di vista, visibilità fra quelli come
Tremonti no davvero passato la Ma quello che è successo ie- ti autorevoli del governo: si loro. Il paradosso è che le ripercussioni saranno molto pe-
«È una vergogna – misura. La nuova diri- ri (mercoledì, ndr) ad Alza- stadio tornino trattava di un incontro par- santi».
commenta Petteni –. In genza ha dato segnali no rovina tutto». famiglie e bimbi» ticolare e importante». Fin qui il Belotti tifoso. Al Belotti politico la vicenda ha crea-
un momento come questo Gigi Petteni importanti e al suo invi- E qui l’affondo: «È venu- «Sono disgustato e arrab- to problemi con la Lega?
dove attorno all’Atalanta c’è to hanno risposto tante to il momento – insiste Pet- biato – conclude Petteni –: «No. Anche perché io ho cercato di fare tutto il possi-
una dirigenza che vuole rilan- famiglie con bambini e teni – di combattere questi gruppi. Via, gli autori di queste violenze sono per- bile perché si evitassero problemi durante la festa. Ci ho
ciare l’immagine della squadra e del- tanti giovani. E tutto questo deve esse- via: non solo con le forze dell’ordine, sone indegne di essere tifose di una messo la faccia. Per me è stata una pugnalata».
la città, ci sono questi delinquenti, per- re salvaguardato andando allo stadio». ma con tutta la comunità bergamasca. grande squadra come l’Atalanta, di una Assessore, ma lei la tessera del tifoso ce l’ha?
sone che dobbiamo tutti scacciare. Sì, Petteni sottolinea che «deve essere Sono la vergogna di Bergamo. Questa grande società e di una grande città co- «Non solo io. Ho tesserato tutta la mia famiglia, compre-
perché il loro nome è “delinquenti” la moneta buona che scaccia la mone- mattina (ieri, per chi legge, ndr) tutta me Bergamo». si i miei figli di cinque e otto anni».
e lo dice uno che va allo stadio a tifa- ta cattiva: non è il momento di demo- la stampa nazionale e le radio parlano Gianluigi Ravasio Anna Gandolfi
6 il confronto VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO

IL CASO
MELFI
 “
Ho grandissimo rispetto per il presidente
della Repubblica come persona e per il suo ruolo
istituzionale, e per questo accetto quello
che ha detto come un invito a trovare una soluzione

Sergio Marchionne, amministratore delegato Fiat



L’amministratore delegato della Fiat può
esser certo che anche in Italia si sa apprezzare
lo straordinario sforzo compiuto per rilanciare
l’azienda e proiettarla nel mondo di oggi

Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica

«Accetto l’invito di Napolitano»


E il Colle ringrazia Marchionne
Rimini, il supermanager ribadisce la bontà delle ragioni della Fiat sul caso Melfi
Poi si dice disponibile a una soluzione. «Ma si è rotto un rapporto di fiducia»
dall’inviato pensa globale, è un’impresa nata per
Carlo Dignola «favorire mobilità e libertà» e lui non
si fermerà sotto le mura di Melfi. Chi
RIMINI «È appena arrivato dagli Stati getta sabbia negli ingranaggi si mette
Uniti», spiega Bernhard Scholz, pre- fuori: «Abbiamo bisogno della garan-
sidente di Compagnia delle opere, pre- zia che gli stabilimenti possano lavora-
sentandolo. Sergio Marchionne, ammi- re in modo affidabile, continuo e nor-
nistratore delegato della Fiat, si presen- male».
ta al Meeting di Rimini con il solito sti- Marchionne vorrebbe fare della Fiat
le casual, ma un piglio molto deciso. I un’azienda «molto flessibile», reatti-
commenti che mercoledì ha trovato sui va ai cambiamenti del mercato: ma ha
giornali italiani non gli sono piaciuti af- bisogno di una nuova generazione di
fatto. Legge «accuse pretestuose». Sen- lavoratori. «Fino a quando – ammoni-
te «fischi gratuiti». sce – non ci lasceremo dietro le spalle
Sul caso di Melfi va giù piatto: quel- i vecchi schemi, non ci sarà mai spazio
la notte «è stata bloccata la produzione per vedere i nuovi orizzonti». Se si ha
in modo illecito», e questo lo «possono «paura di cambiare» oggi c’è un solo fu- Sergio Marchionne ieri al Meeting (Ansa)
testimoniare altri lavoratori presenti». turo per un’impresa: «Il declino». Il mo-
La Fiat «ha rispettato la legge, ha assi- dello è quello Germania-Stati Uniti di
curato ai tre operai l’accesso allo stabi- cui ha parlato mercoledì qui a Rimini
limento e il pieno esercizio dei diritti anche Emma Marcegaglia: un sindaca-


sindacali», ma si è rotto quel rapporto to diverso, un modo di concepire l’im-
di «fiducia» che anche in fabbrica è in- presa nuovo. Marchionne è convinto
dispensabile. Poi respira un po’ di aria che una grande multinazionale debba
italiana e più tardi corregge il tiro: a Na- mantenere una responsabilità sociale,
politano, che era intervenuto in favo- debba anche sostenere le vittime del- Abbiamo bisogno della garanzia
re degli operai, risponde: «Accetto quel- la mondializzazione, «ma rifiutare il che gli stabilimenti possano lavorare
lo che ha detto come un invito a tro- cambiamento a priori significa rifiuta-
vare una soluzione. Ho grandissimo ri- re il futuro». La maggior parte delle per- in modo affidabile, continuo e normale.
spetto per il presidente della Repubbli- sone, anche in Fiat, lo hanno compre- Fino a quando non ci lasceremo
ca come persona e per il suo ruolo isti- so, dice. E fa i nomi: «Cisl e Uil, con i dietro le spalle i vecchi schemi,
tuzionale». La presidenza della Repub- loro segretari generali Raffaele Bonan-
blica lo ringrazia «per le parole con cui ni e Luigi Angeletti». La Cgil no: «Non non ci sarà mai spazio per vedere
gli si è rivolto accogliendo l’invito a tro- è onesto usare i diritti di pochi per pie- i nuovi orizzonti
vare una soluzione per il caso di Melfi. gare i diritti di molti». La Fiat non è di- La protesta degli operai di Melfi (LaPresse)
L’amministratore delegato della Fiat sposta a tollerare «la mancanza di ri-
può esser certo che anche in Italia si sa spetto delle regole e gli illeciti che in
apprezzare lo straordinario sforzo com- qualche caso sono arrivati anche al sa-
piuto per rilanciare l’azienda. Su que-
sto terreno non possono sottrarsi al con-
botaggio».
«Siamo l’unica azienda disposta a in- I tre operai reintegrati: l’amministratore delegato non sa come stanno le cose
fronto le istituzioni e le parti sociali, vestire venti miliardi di euro in Italia»,

«Parole pesanti. Mai sabotato nulla»


nessuna esclusa». dice Marchionne, ma ha l’impressione
Marchionne però è anche uno a cui che gli sforzi del suo gruppo spesso
piace essere schietto. Pronuncia l’ita- «non vengano compresi, oppure non
liano come un americano colto ma sot- siano apprezzati intenzionalmente». Fa
to sotto l’accento abruzzese si sente: «A notare anche che la scelta di produrre
costo di passare per rude, ho sempre la Panda a Pomigliano per i suoi azio- ■ Giorgio Napolitano scende ancora una volta in una conclusiva definizione del conflitto in sede
cercato di parlare in modo chiaro e di- nisti non è stata esattamente un affa- campo sulla vicenda Fiat. E all’azienda torinese giudiziaria». Ieri le parole del Colle sono arriva-
retto». Alla platea del Meeting raccon- re: sarebbe stato «molto più convenien- che assicura il proprio impegno a trovare una so- te proprio dopo il lungo intervento dell’ad del Lin-
ta che aveva preparato un altro tipo di te» restare in Polonia. Se badasse a una luzione per comporre il conflitto con i tre operai gotto («anticipato» da una lettera personale invia-
intervento, pensava di volare alto nei pura logica di mercato – dice – oggi mol- licenziati e poi parzialmente reintegrati nello sta- ta proprio a Napolitano), che dal Meeting di Rimi-
cieli della globalizzazione, di parlare di lerebbe gli ormeggi, l’Italia è l’unica area bilimento di Melfi, replica mostrando riconoscen- ni ha rivendicato le ragioni dell’azienda senza però
Nelson Mandela. Poi... «Non posso dove Fiat da due anni perde denaro. Lui za, ma non senza ricordare la necessità di un con- lasciar cadere nel vuoto l’invito del presidente del-
ignorare la gravità delle accuse. Non è però ha voluto che prevalesse questo fronto che deve coinvolgere le istituzioni e le par- la Repubblica.
mia abitudine evitare i problemi». «rapporto privilegiato» con «il Paese in ti sociali, «nessuna esclusa». Intanto in piedi, immobili e in silenzio, Giovan-
«La Fiat – ricorda Scholz – «è torna- cui l’azienda ha le proprie radici». An- Non è vero, scrive il capo dello Stato, che lo ni Barozzino e Marco Pignatelli – due dei tre ope-
ta agli utili». Ma gli ultimi dati di luglio che sull’Alfa non molla: Volkswagen «sforzo straordinario» che la Fiat sta compiendo rai licenziati e reintegrati dal giudice del lavoro
in Europa non sembrano entusiasman- vorrebbe il Quadrifoglio? Lui risponde: per rilanciare l’azienda sia compreso e valorizza- – hanno ascoltato ieri, davanti ai cancelli dello sta-
ti. Il nodo è tutto in una frase che Mar- «No. Ho detto che non la vendo». to solo all’estero, come lamenta invece l’ammi- bilimento di Melfi (Potenza) della Fiat, il discorso
chionne aveva già scritto nelle sua let- Eppure riceve «apprezzamenti e com- nistratore delegato Sergio Marchionne: «Anche in dell’amministratore delegato Fiat, mentre Anto-
tera ai dipendenti italiani il 9 luglio e plimenti» ovunque, tranne che da noi. Italia – è la convinzione di Napolitano – lo si sa ap- nio Lamorte ha guardato le immagini in tv, in un
che ripete davanti a un pubblico che lo Obama gli stringe la mano come il sal- prezzare». Ma è proprio questo terreno, quello del- bar-ristorante della zona industriale di Melfi. I tre
applaude quando manda a quel paese vatore di Detroit. Da noi sente puzza di l’innovazione, osserva, che reclama la capacità di lavoratori – che anche ieri non sono entrati in fab-
Marx e la lotta di classe, ma non è esat- anni ’60: si guardano le relazioni indu- Il presidente dialogare. Le sorti dell’azienda non sono salite d’al- brica, e che non lo faranno nemmeno oggi, quan-
tamente entusiasta: «La crisi – dice – ha striali «con la lente deformata del con- tro canto all’improvviso all’attenzione del Colle: do giungeranno davanti ai cancelli i 16 sindaci
reso più evidente, e, purtroppo per trop- flitto». Oggi – proclama, tra gli applau-
della Repubblica già a fine luglio Napolitano aveva ricevuto al Qui- componenti della Conferenza del Vulture-Alto Bra-
pe famiglie, anche più drammatica la si – non c’è più una «lotta tra capitale e corregge rinale il presidente della Fiat, John Elkann, per es- dano – hanno definito «duro l’intervento di Mar-
debolezza della struttura industriale ita- lavoro, tra padroni e operai». Dice che l’ad di Fiat: sere informato sulle strategie del gruppo in un mo- chionne», ripetendo più volte nel corso della gior-
liana». Ricorda che la stessa Fiat nel non vuole essere coinvolto «in teatrini mento delicato, che vedeva sullo sfondo il muro nata «di non aver mai sabotato nul-
2004, quando lui l’ha presa in mano, e telenovele» politici. Confessa la so- «Non è vero contro muro sul piano dell’ad Sergio Marchionne. la».
era messa molto male, anche se i suoi litudine di alcuni momenti. Cita Ce- che lo sforzo Solo martedì scorso, inoltre, Napolitano aveva «Da Marchionne – ha detto Baroz- Il giudice
giornali minimizzavano: «Abbiamo sare Pavese, Machiavelli, persino He- di risanamento preso carta e penna per rispondere all’appello dei zino alla fine della parte di discorso del lavoro
strappato il gruppo dal fallimento». Og- gel per dire ai ragazzi che la vita è me- tre operai licenziati e per esprimere il suo «profon- che riguardava la Fiat di Melfi – mi
gi «è una multinazionale che ha rappor- stiere d’azione, la scuola ormai serve dell’azienda do rammarico per la tensione creatasi» e affiancan- aspettavo un discorso così pesante. A di Melfi
ti commerciali con 190 Paesi». L’Italia a poco. Li invita piuttosto a «sposare non sia apprezzato do il «vivissimo auspicio, che spero sia ascoltato lui voglio ricordare che anche io ho ha convocato
è, sì, una «base strategica per la produ- l’etica del cambiamento» e a preparare anche dalla dirigenza della Fiat, che questo gra- vissuto in Canada, ma sono andato l’azienda e Fiom
zione e le esportazioni», ma Fiat ormai la valigia.
in Italia» ve episodio possa essere superato, nell’attesa di lì a 16 anni per lavorare e per aiuta-
re economicamente la mia famiglia,
per il 21
messa in difficoltà dal terremoto del settembre.
CCI TAT TICA & STR ATEGIA 1980. Per quanto riguarda il licenzia- Epifani: pronto
mento – ha aggiunto Barozzino – o a incontrare
Marchionne non sa cos’è la verità o la

DAL MURO CONTRO MURO ALLA MANO TESA. ANCHE DOMANI? nasconde. Venga a Melfi e rendersi
conto di come stanno i fatti». «Non ho
il

paura – ha commentato Pignatelli – e continuo ad


vertice Fiat

NNT di LORENZO PIRONI aver fiducia nella magistratura, che non è condi-
zionata dall’eco mediatica della vicenda. Non mi
Da Pavese a Machiavelli, passando per globalizzato. Marchionne non è uomo da pubblica «l’invito a cercare di trovare una Paese deve essere grato alla Fiat per quel- aspettavo certo segnali di distensione: Marchion-
Hegel. Il Marchionne che si presenta a Ri- palco e legge in modo quasi stanco, ma soluzione». Le polemiche di queste ore lo che sta facendo in questi mesi, dalla ne vuol portare avanti il suo disegno di fabbrica,
mini è il Marchionne che non aspetti: una il suo messaggio è netto: «Essere liberi si- condizionano la visita di Marchionne al vicenda Chrysler in poi. Un’azione che ma non è giusto che si metta in dubbio lo statuto
mano tesa a Epifani e un inchino rispet- gnifica avere la forza di non farsi con- Meeting, dove si è parlato ogni giorno dei ieri è stata persino premiata dalla bor- dei lavoratori». «I diritti di tre persone – ha evi-
toso a Napolitano; un pugno chiuso sul- dizionare. Essere liberi vuole anche di- mille spunti che vengono dalle vicende sa con un balzo del titolo legato all’an- denziato Lamorte – sono i diritti di tutti: Marchion-
la gestione dell’azienda e sul progetto per re trovare il coraggio di abbandonare i Fiat e si continuerà a parlarne fino alla nuncio riminese di un terzo trimestre mi- ne non ha recepito il messaggio del capo dello Sta-
rimettere l’Italia e le sue imprese sulla modelli del passato, le vecchie abitudini chiusura dei battenti. Quello che resta ir- gliore delle attese. to. Qui si sta giocando sulle nostre teste una parti-
rotta del mondo. Mentre parla l’ammini- e le dipendenze». Infatti «tra qualche me- risolto è quale traccia la vicenda lascerà Sul secondo punto invece restano an- ta per ottenere scopi più grandi».
stratore delegato, sullo schermo alle sue se la Fiat sarà diversa da quella di ades- sulla nostra struttura industriale e sulla cora grossi punti interrogativi. La linea Mentre i tre operai erano davanti ai cancelli, il
spalle scorrono diapositive immaginifi- so. E sarà diversa da quella che verrà do- storia dei rapporti fra le parti sociali. dello scontro, del muro contro muro tra giudice del lavoro di Melfi (Potenza), Emilio Mi-
che. Chi è questo uomo solo al comando? po». Sulla nostra industria, la sua struttu- le parti sociali non porta da nessuna par- nio, ha convocato la Fiat e la Fiom per il 21 settem-
Al termine dell’intervento Marchionne Difficile non essere d’accordo con il ra, la sua modernizzazione, indubbia- te, da qualsiasi parte lo si guardi, sia che bre, «per chiarire gli aspetti procedurali» del de-
legge Machiavelli: «Il ritorno al principio Marchionne sentito e visto ieri al Mee- mente il caso Fiat è un punto positivo. In- si stia da una parte sia dall’altra. Da que- creto dello stesso magistrato, che dichiarò l’anti-
è spesso determinato dalla semplice virtù ting. Dal palco ha dato i voti ai sindaca- dica che c’è la possibilità di continuare sto punto di vista nessuno può dirsi sod- sindacalità dei licenziamenti e ordinò l’immedia-
di un uomo. Il suo esempio ha una tale ti e promosso solo la Cisl di Bonanni e la ad avere in Italia una industria manifat- disfatto, anzi preoccupano i proclami di to reintegro dei lavoratori nel proprio posto di la-
influenza che gli uomini buoni desidera- Uil di Angeletti, poi però si è detto pron- turiera competitiva, che sa stare nel mon- coloro che vincono piccole battaglie quo- voro». L’istanza per ottenere «chiarimenti sulle
no imitarlo e quelli cattivi si vergognano to a discutere con Epifani, «persona che do, guardando oltre i confini angusti del tidiane. Perciò la mano tesa di Marchion- modalità di applicazione del provvedimento» era
di condurre una vita contraria al suo rispetto, con un profilo intellettualmen- nostro Paese. Indica inoltre che è possi- ne a Epifani di ieri, se saprà sopravvi- stata presentata mercoledì. Sul fronte sindacale
esempio». Alta, altissima considerazio- te onesto». Sui tre operai di Melfi difen- bile anche invertire il trend della deloca- vere anche alle difficoltà di oggi e rima- un’apertura, seppure condizionata, viene dal lea-
ne di sé, mitigata dalla pavesiana «bru- de la posizione rigida dell’azienda (e in lizzazione e che è possibile ancora sal- nere tesa anche domani, è un altro indub- der della Cgil, Guglielmo Epifani: «Pronto a incon-
talità» del viaggiare. Ma è un viaggio per una saletta ne parla con il ministro Alfa- pare dai nostri porti per viaggiare nel bio segnale positivo venuto dall’incontro trare Marchionne – afferma il sindacalista –, pur-
rimanere attaccati al mondo che cambia, no), ma accetta dal presidente della Re- mondo da protagonisti. Di questo tutto il di Rimini. ché si mostro disponibile al dialogo».
il messaggio VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 7

ALLEANZE

E POLEMICHE
IIE NO DELL A LEG AM

MILANO E TORINO
FORMIGONI
APRE ALL’UDC
Nel vertice di mercoledì sul Lago Maggiore Umber-
to Bossi ha ribadito a Silvio Berlusconi che il gover-
no può proseguire la sua strada ma senza l’Udc. Le
alleanze, però, potrebbero cambiare a livello loca-
le, infatti il presidente della Lombardia Roberto For-
migoni, dal Meeting di Rimini, ha lanciato l’idea di
un coinvolgimento del partito di Pier Ferdinando
Casini alle elezioni amministrative del prossimo an-
no in Comuni come Milano e Torino. Idea boccia-
ta però dal Carroccio. «In autunno – ha detto For-
migoni – andranno definite alleanze e candidati e
potrebbe essere un’occasione positiva», anche se
«nulla è scontato». Savino Pezzotta (Udc) non ha
dubbi: «Per la prima volta nella mia vita – ha det-
to – sono d’accordo con la Lega. Non ci saranno e
non vogliamo nessuna alleanza con loro e su que-
sto punto andiamo d’amore e d’accordo». Possibi-
lista il sindaco di Milano, Letizia Moratti: «Si vedrà».

Berlusconi: non torno


ai riti della vecchia politica
«Basta alle ammucchiate di un’estate fatta di chiacchiere»
Il premier rassicura l’elettorato: «Avanti col nostro programma»
ROMA Una replica alla proposta di un «nuovo Uli-
vo» lanciata da Pier Luigi Bersani, ma anche un IIIII V E R I F I C A
modo per spiegare agli elettori del centrodestra
che, nonostante il tentativo di riavvicinamento con
l’Udc, il bipolarismo resta la sua stella polare. Sil-
vio Berlusconi, il giorno dopo il vertice con la Le-
Pdl, La Russa convoca i finiani
ga, torna a scegliere un audiomessaggio sul sito dei
«Promotori della libertà» per rivolgersi ai propri
sostenitori, rassicurandoli sul fatto che non si tor-
e fa riaccendere la tensione
nerà alle «ammucchiate» politiche del passato. La fragile tregua nel centrodestra, ni e Bossi sul federalismo»; mentre
Il messaggio spedito da Arcore è chiaro: il gover- sancita anche grazie all’intesa tra Sil- il presidente della Camera fa sapere
no va avanti, la prima Repubblica è finita e finché vio Berlusconi e Umberto Bossi al che riunirà i suoi il 4 settembre a Ro-
ci sarò non tornerà. Evidentemente il Cavaliere te- vertice di Villa Campari, sembra an- ma, il giorno prima del suo interven-
me che il suo elettorato sia disorientato: non a ca- cora reggere ma è messa a dura pro- to alla Festa tricolore di Mirabello.
so parla dell’estate come di una «stagione ingan- va dai nuovi colpi che si scambia- Non sta a guardare neanche il Movi-
nevole». In particolare quella che si avvia a con- no Pdl e Fli. Il Popolo delle libertà mento per le autonomie (Mpa), di
clusione, in cui «le chiacchiere» hanno prevalso non rinuncia a mostrare i muscoli ai Raffaele Lombardo, che non esclude
sui fatti e che «passerà alla storia per il ritorno al- «cugini» finiani e, con il coordinato- di «aprire ai finiani» se la politica
la vecchia politica». Un «virus», assicura, che ha re Ignazio La Russa, li convoca per del governo per il Sud non cambia.
contagiato solo chi veniva dalla «politica politi- verificare la loro «compatibilità» con Berlusconi punta alla verifica del-
cante», non certo lui. gli incarichi nel partito. I finiani re- la tenuta in Aula sui temi caldi del-
Il premier punta il dito contro i «politici di pro- plicano con fermezza invitando i la giustizia e in un messaggio ai Pro-
fessione e i loro giornalisti di riferimento», che di- «colleghi» a pensare «all’incompa- motori della libertà polemizza con
scutono di «ammucchiate fuori dal tempo». Un tibilità dei doppi incarichi» e ammic- «la vecchia politica» ma non apre
chiaro riferimento, pur se implicito, alla lettera di cano alla «alleanza naturale tra Fi- fronti con l’«opposizione interna».
Bersani che su «Repubblica» lancia una coalizio- Il premier Silvio Berlusconi (Ansa)
ne larga proprio contro di lui. Un tentativo, pole-
mizza Berlusconi, di «resuscitare alleanze dal col-
lante incerto». Ma gli elettori «si sono definitiva-
mente abituati» a scegliere il premier e la maggio-
ranza già nella scheda e «non accetterebbero» di Il leader Pd rilancia «un nuovo Ulivo» e incassa l’appoggio di Franceschini e Fassino
tornare indietro. Sarebbe come mandare in sof-

Bersani: l’ammucchiata l’ha fatta il premier


fitta, sottolinea con un’insolita citazione tecnolo-
gica, «computer, iPhone e Blackberry». Come di-
re: nonostante l’età, sono ancora io a rappresen-
tare il nuovo in politica. Il premier conferma di vo-
ler «andare avanti» con la realizzazione delle «pro-
messe elettorali», unico punto di «aggancio vero» ROMA Per il Pd e il centrosinistra è Il progetto piace al leader dell’Idv,
con l’elettorato. arrivato il momento «di suonare la Antonio Di Pietro, e al leader centri-
Segue la rivendicazione delle cose fatte: dall’e- campana». Il segretario del Partito Le tre proposte del Pd sta Pier Ferdinando Casini, che met-
mergenza rifiuti al terremoto in Abruzzo; dall’A- democratico Pier Luigi Bersani esce te l’accento sul fatto che sia «positi-
litalia alla riforma dell’università. Si sofferma sui dal silenzio agostano con una me- Pier Luigi Bersani Walter Veltroni Dario Franceschini va l’intenzione di Bersani di riorga-
temi economici, sottolineando in particolare che tafora alla Hemingway e, con una let- Sì a "un governo di transizione" e Breve governo Alleanza nizzare l’area della sinistra democra-
la manovra di luglio da 25 miliardi «ha completa- tera-manifesto, prova a riorganizza- a "un'alleanza democratica per una di transizione per costituzionale tica». Come a dire, su alleanze futu-
to l’operazione di stabilizzazione» dei conti pub- re il campo in vista di elezioni più o legislatura correggere la per porre fine re il centro per ora si tiene le mani
blici. Un modo per allontanare i sospetti di nuo- meno anticipate. Rilanciando «un’al- costituente". legge al governo: "i libere.
vi interventi correttivi. L’ultimo suona come un leanza democratica» aperta anche ai Auspica un elettorale nostri padri Piace a metà, invece, la rotta a Pao-
monito: tutti, avverte, sono chiamati a «impegnar- finiani come ponte verso il voto, il "nuovo Ulivo ma nessuna durante la lo Ferrero: sì all’alleanza per disar-
si» sui cinque punti programmatici». Il resto sono leader Pd spinge per un nuovo Uli- in cui i disponibilità Resistenza cionare Berlusconi, no al nuovo Uli-
solo «chiacchiere estive». vo che superi l’esperienza fallimen- partiti del ad "alleanze non persero vo «perché non siamo interessati a
Nel Pdl l’«interpretazione prevalente è che il Ca- tare dell’Unione, «una proposta se- centrosinistra con il tempo a questa prospettiva e alla partecipa-
valiere, oltre a rispondere al segretario del Pd, ab- ria, altro che l’ammucchiata che ha possano esprimere un progetto diavolo" domandarsi zione al governo». E sospettosa è an-
bia voluto ribadire il suo no a pasticci come quel- fatto Berlusconi». univoco pur di a vicenda se che la reazione di Sinistra e libertà.
li proposti dal finiano Bocchino. Ma anche spie- Bersani traccia la rotta per i pros- disarcionare erano liberali Nichi Vendola non commenta per-
gare le aperture all’Udc, rese ancora più evidenti simi mesi e convince quasi tutto il Berlusconi o comunisti, ché il giorno del suo compleanno ha
dal veto dei leghisti. Non che abbia rinunciato al Pd. D’altra parte l’Alleanza democra- ma decisero scelto di non parlare di politica, ma
dialogo con Casini. Anzi. Ma, complice la posizio- tica antipremier, che «non è né una di iniziare a Paolo Cento ricorda che «l’Ulivo del
ne del Carroccio, preferisce procedere per gradi, scorciatoia né un ribaltone», ricalca discuterne dopo ’96 vinse perché era un progetto e
puntando inizialmente a «convergenze» su alcu- la proposta dell’alleanza costituzio- la liberazione" non la somma di partiti contro qual-
ni provvedimenti (come spiega Anna Maria Ber- nale aperta anche a Udc e finiani di ANSA-CENTIMETRI cuno. Le primarie in questo contesto
nini, vice portavoce del Pdl), per arrivare col tem- Dario Franceschini, leader della mi- non sono solo una questione di for-
po a un’alleanza più solida. noranza interna. E anche l’idea di un ma della democrazia, ma la sostan-
Un percorso, spiegano i fedelissimi, lungo, ma nuovo Ulivo per far tornare a vince- vo asse tra Bersani e Area democra- re interne e cambi di segretari si so- za di una nuova relazione».
al quale si sta già lavorando. Quanto ai finiani, la re il centrosinistra era stato oggetto tica non c’è però Walter Veltroni, che no persi tre anni. La «svolta demo- Insomma, dalle primarie non si
partita rimane aperta. Segnali di tregua al momen- nei giorni scorsi di contatti sia con tre giorni fa aveva bocciato «sante al- cratica» indicata da Bersani punta a sfugge e per Sinistra e libertà l’allean-
to non si vedono. Anzi, come conferma Ignazio La Franceschini sia con Piero Fassino. leanze» rilanciando la vocazione tornare a vincere con il modello del- za non può prescindere dalla scelta
Russa, la questione dell’incompatibilità, così co- «Una proposta forte – apprezza in- maggioritaria. Ieri il veltroniano Wal- l’Ulivo del 1996, «in cui i partiti del dal basso del candidato premier. E
me la riunione dei probiviri, restano in agenda. Se- fatti l’ex segretario Ds –, che accele- ter Verini ha apprezzato «la riaffer- centrosinistra possano esprimere un Bersani, pur non facendone cenno
gno che, per ora, le distanze non si vogliono accor- ra la costruzione di un’alternativa mazione del bipolarismo» da parte progetto univoco di alternativa», ac- nella lettera di rilancio, fa capire che
ciare. Evidentemente, nell’entourage del Cava- e indica la via per realizzare una coa- di Bersani e anche il nuovo Ulivo, cantonando la cacofonia dell’Unio- la partita della premiership è aperta
liere, si continua a puntare sui moderati. lizione credibile e in sintonia con le ma ha ricordato che «questa era l’i- ne che portò alla caduta dell’ultimo e lui sarà in campo.
Federico Garimberti domande del Paese». In questo nuo- spirazione del Lingotto» e tra guer- Prodi. Cristina Ferrulli

ISCR
ANCORA IZIONI
POS
SCUOLA ANCHE P SIBILI
TRASFER ER
IME
MEDIA DA ALTR NTO
E
SCUOLE.
SCUOLA SUPERIORE
• LICEO SCIENTIFICO • I.T. ELETTRONICA
• LICEO LINGUISTICO ED ELETTROTECNICA
• I.T. INFORMATICA
• I.T. AMMINISTRAZIONE, E TELECOMUNICAZIONI
FINANZA
E MARKETING • I.P. OTTICO
• I.T. COSTRUZIONI, • I.P. ODONTOTECNICO
AMBIENTE E TERRITORIO
BERGAMO - Via G.B. Moroni, 255 - Via dei Caniana, 2B - Tel. 035 25 90 90 - info@centrostudi.it - www.centrostudi.it
8 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO

PRIMO PIANO
➔ lo storico
«Vogliono
fermare
le indagini
con Milano»

IIIII SIT-IN

La città si mobilita
«Stiamo con i giudici»
«Reggio Calabria non tace con i magi-
strati che si impegnano a liberare la
nostra città dalla ’ndrangheta» e «la
bomba al dottor Di Landro ha colpi- ■ La bomba contro l’abitazione del pro-
to anche me». Sono alcuni degli stri- curatore generale di Reggio Calabria, Sal-
scioni che sono stati esposti nel tar- vatore Di Landro, dimostra la strategia
do pomeriggio di ieri sotto casa del terroristica che stanno attuando le co-
procuratore generale Salvatore Di Lan- sche della ’ndrangheta contro i magistra-
dro a Reggio Calabria, dove centinaia ti reggini. È questa la chiave di lettura
di persone gli hanno espresso solida- che dà lo storico della ’ndrangheta Enzo
rietà con un sit-in spontaneo. Ciconte sull’attentato compiuto ieri. Ci-
Le Forze dell’ordine compiono rilievi dopo l’esplosione dell’ordigno sotto la casa del procuratore generale Salvatore Di Landro, a Reggio Calabria. conte, profondo conoscitore della crimi-
Nella foto in alto a sinistra, il magistrato circondato dalla scorta subito dopo l’attentato sotto la sua abitazione (foto Ansa) nalità organizzata calabrese e autore del
primo libro sulla storia della ’ndranghe-
ta e dell’ultimo in ordine di tempo «Au-
stralian ’ndrangheta», avanza due ipote-
si. La prima è quella di creare un clima

Reggio Calabria, la sfida delle cosche


di terrore contro i magistrati reggini, men-
tre la seconda è quella che le cosche vo-
gliono fermare le numerose indagini in
corso, specialmente dopo gli arresti av-
venuti sull’asse Reggio-Milano (nella fo-
to il tribunale del capoluogo lombardo).

Bomba contro la casa del magistrato


«Dopo la bomba del gennaio scorso
contro la procura generale – afferma Ci-
conte – l’attentato di oggi (ieri, ndr) è la
conferma che è in atto una strategia ter-
roristica da parte delle cosche della
’ndrangheta. In questi mesi ci sono state
numerose inchieste della magistratura
La ’ndrangheta alza il tiro e torna a intimidire il procuratore generale. L’attentato in piena notte reggina, tra cui anche quella che hanno
colpito la presenza delle cosche a Mi-
lano e in Lombardia, dove la ’ndranghe-
Divelto il portone dell’abitazione, vetri in frantumi. In gennaio il primo «avvertimento» ta ha il cuore economico. E allora la bom-
ba è il tentativo di fermare l’azione del-
la magistratura e altre eventuali indagi-
IIE DOPO I TRECENTO ARRESTIM REGGIO CALABRIA Un boato improvviso se ritorno a casa e poi, dopo un’ora, ha fat- ni». In passato la ’ndrangheta aveva già
che si è andato a sovrapporre ai rumori del-
la movida estiva e Reggio Calabria, l’altra
to esplodere l’ordigno.
Ma perché questa personalizzazione? È la
L’escalation compiuto azioni di tipo terroristico, ma
erano sempre state fatte per colpire gli
RISPOSTA ALLO STATO notte, è piombata di nuovo nel clima cupo
delle intimidazioni. A essere preso di mira,
domanda a cui devono rispondere gli inve-
stigatori per dare un nome agli autori del- 3 gennaio Due persone raggiungono
stessi uomini delle cosche. «Nella guer-
ra di mafia a Reggio Calabria, per esem-
O PROVA DI FORZA ancora una volta, è stato il procuratore ge-
nerale, Salvatore Di Landro.
la strategia della tensione che sta colpendo
Reggio da otto mesi. Tutti, dagli inquirenti
2010 la sede della Procura di Reggio
Calabria in moto e fanno esplodere
pio – ricorda Ciconte – c’erano stati mor-
ti ammazzati con autobomba e missili,
DI UN CLAN EMERGENTE Un ordigno di medio potenziale, compo-
sto da circa ottocento grammi di tritolo col-
agli investigatori, hanno evidenziato co-
me l’arrivo di Di Landro al vertice della pro-
davanti al portone un ordigno
di medio potenziale
ma tutto era stato fatto al loro interno e
mai si era arrivati a colpire uomini o edi-
legati a una miccia a lenta combustione di cura generale abbia segnato un cambiamen- fici dello Stato. Invece con la bomba al-
Due ipotesi, entrambe legate alla ’ndran- dieci centimetri, ha divelto il portone del to col passato che – è la principale ipotesi la procura generale fatta esplodere a gen-
gheta, dietro all’attentato al procurato- palazzo in cui abita il magistrato, danneg- investigativa – è stato sgradito alle cosche. naio c’è stato una vera e propria svolta,
re generale di Reggio Calabria Salvato- giato l’atrio e l’ascensore e mandato in fran- Gennaio Buste con proiettili e minacce con le cosche sempre più agguerrite, at-
re Di Landro. La prima, spiega un in- tumi i vetri di alcune finestre dei primi due LE COSCHE NON HANNO GRADITO 2010 di morte sono inviate, tra l'altro, tuando una strategia del terrore contro
vestigatore da sempre in prima linea nel piani della palazzina situata in una zona re- Adesso si tratta di accertare se sia opera al Procuratore della Repubblica, i magistrati reggini».
contrasto della mafia calabrese, è quel- sidenziale della città. Al magistrato è stata di una sola famiglia o se la decisione di met- Ciconte, che si occupa del fenomeno
la che si sia trattato di una «presa di po- subito rafforzata la scorta ed è stata dispo- tere Di Landro sotto pressione sia stata una Giuseppe Pignatone, ed ai pm della ’ndrangheta dagli anni ottanta, è
sizione» di un gruppo locale che punta sta la vigilanza fissa davanti all’edificio. Nei scelta del vertice che riunisce le principa- della Procura reggina Vincenzo docente del corso di Storia della crimi-
a emergere e a stabilire nuovi equilibri. confronti di Di Landro c’è stato un crescen- li famiglie della ’ndrangheta di Reggio e pro- Lombardo e Antonio De Bernardo nalità organizzata all’Università Roma 3
La seconda che si sia trattato, invece, di do di intimidazioni che non può essere ca- vincia. Gli investigatori, naturalmente, non ed è anche presidente dell’Osservato-
un’azione concordata a livello di verti- suale. Tanto che lo stesso magistrato ha par- trascurano alcuna pista. Un filone, quin- rio Sicurezza e legalità della Regione La-
ce proprio per intimorire il capo della lato di personalizzazione della strategia del- di, riguarda i contrasti all’interno della Pro- 21 gennaio Dopo una visita del presidente zio. In passato è stato anche consulente
Procura generale, soprattutto per quan- la tensione. cura generale che sono coincisi con l’arrivo 2010 Napolitano a Reggio Calabria viene per la commissione parlamentare Anti-
to riguarda le sue competenze nell’am- di Di Landro e che hanno riguardato, in par- mafia. Tra i motivi che hanno spinto le
bito delle misure patrimoniali. Oltre agli IL 3 GENNAIO IL PRIMO AVVERTIMENTO ticolare, i rapporti tra Di Landro e il sostitu- trovata un'automobile, lasciata ’ndrine calabresi ad alzare il tiro ci sono
arresti, infatti, sono i sequestri e le con- Il primo «avvertimento» risale al 3 gen- to procuratore generale Francesco Neri. Con- lungo il percorso seguito dal corteo anche i numerosi sequestri di beni com-
fische di beni i colpi più duri inferti dal- naio scorso, con la bomba fatta esplodere trasti che hanno portato il Csm all’adozio- presidenziale, contenente un piuti negli ultimi temi e le tante senten-
lo Stato alle cosche. davanti al portone della procura generale. ne di una misura cautelare con il passaggio consistente quantitativo di armi ze nei confronti degli ’ndranghetisti che
Sotto il primo profilo, viene sottolinea- A giugno qualcuno gli ha sabotato l’auto di ad altra sede e altre funzioni di Neri per in- stanno per diventare definitive.
to che la provincia di Reggio Calabria servizio, ferma nel parcheggio della procu- compatibilità ambientale. Un’altra ipotesi La ’ndrangheta da anni – nota lo stu-
è centrale negli equilibri della ’ndran- ra, allentando i bulloni di una ruota. Fortu- ancora riguarda la possibilità che dietro gli Giugno L'automobile di servizio dioso – ormai ha abbandonato la sua vec-
gheta: secondo le più recenti e approfon- na ha voluto che il pneumatico si staccasse attentati ci sia la volontà di sviare l’atten- chia identità rurale e, in silenzio, è riu-
dite risultanze investigative, infatti, nel- quando l’auto viaggiava a bassa velocità in zione dei magistrati dalle inchieste che stan- 2010 del pg reggino, Salvatore scita a conquistare il primato sul control-
la provincia di Reggio c’è la «base di co- città. Solo il giorno prima il magistrato ave- no conducendo, a Reggio Calabria, sui rap- Di Landro viene sabotata lo della droga per trasformarsi in una sor-
mando strategico» dell’intera organiz- va compiuto un viaggio in autostrada. Ma porti tra ’ndrangheta e politica. Inchieste allentando i bulloni ta di grande holding industriale che rici-
zazione criminale che, da lì, si ramifica forse, la scelta del giorno del sabotaggio non che negli ultimi mesi si sono tradotte, per di una ruota cla i proventi del traffico di stupefacen-
in Italia e in tutto il mondo, fino in Au- fu casuale. Anche l’altra notte l’attentato- esempio, nelle operazioni «Meta» e «Crimi- ti in attività imprenditoriali in Italia e al-
stralia. Sono le parole usate nel monu- re non ha voluto colpire direttamente. Ha ne». ANSA-CENTIMETRI l’estero.
mentale provvedimento di fermo (mi- atteso che, intorno all’una, Di Landro faces- Alessandro Sgherri
gliaia di pagine) dell’operazione «Cri-
mine», che a metà dello scorso luglio ha
portato in carcere oltre trecento perso-
ne. Un provvedimento che costituisce la
Unanime condanna delle forze politiche. Polemica sui mezzi e le risorse a disposizione delle Forze dell’ordine
«fotografia» più attuale della crimina-
lità organizzata calabrese, di cui vengo-
no ricostruiti organigramma e struttura.
Una struttura che si è modificata nel
tempo e che non è più «orizzontale» ma
Napolitano: gravissima intimidazione, tenere alta la guardia
verticistica – sul modello di Cosa nostra ROMA «È un gravissimo atto intimidatorio, della magistratura per il rispetto delle re- timidatorio finalizzato ad alimentare una
siciliana – e tutti gli affiliati, sia che ope- di fronte al quale non bisogna abbassare la gole e l’affermazione dei princìpi di legalità, strategia di terrore e di violenza». Più cauti,
rino in altre regioni, sia che si trovino guardia». A poche ore di distanza dall’esplo- con il pieno sostegno di tutte le istituzioni». sui risultati raggiunti, i commenti delle op-
all’estero, dipendono gerarchicamente sione che alle prime luci dell’alba di ieri ha Dalle forze politiche, insieme a Napolita- posizioni. Pier Luigi Bersani si è limitato a
proprio dalle cosche della provincia di scosso Reggio Calabria, Giorgio Napolitano no, è arrivata una ferma condanna. Lo stes- esprimere tutta la sua solidarietà alla magi-
Reggio Calabria. ha espresso tutta la sua solidarietà al procu- so hanno fatto tutti leader di maggioranza stratura e alle Forze dell’ordine. Per Walter
«Le suddette ramificazioni criminali, ratore generale Salvatore Di Landro, obietti- e di opposizione, a conferma dell’ipersensi- Veltroni, «i clan continuano a rappresenta-
seppur dotate di una certa autonomia, vo dell’attentato, ma anche alle Forze del- bilità del mondo della politica agli attacchi re una quotidiana minaccia per la conviven-
in realtà – si legge nel provvedimento di l’ordine e a tutta la magistratura. malavitosi. Si tratta, però, di un’unanimità za civile nel Paese intero». Leoluca Orlando
fermo – sono dipendenti dalla ’ndran- Il capo dello Stato ha, nell’occasione, riba- circoscritta alla condanna dell’attentato e al- (Idv) si è augurato che «il governo tuteli il
gheta della provincia di Reggio Calabria, dito il convinto apprezzamento già espresso la solidarietà al procuratore generale. Mag- lavoro di tutti i magistrati, prestando la mas-
a cui rispondono». Dunque a Reggio ri- per l’impegno e la professionalità della ma- gioranza e opposizioni si sono infatti divise, sima attenzione verso quelli che sono in pri-
siede, secondo i magistrati, la «base di gistratura reggina, insieme alle Forze dell’or- pur senza polemiche esplicite, sulla valuta- ma linea e che quindi rischiano molto di
comando strategico» dell’organizzazio- dine, nel dare sviluppi e ottenere risultati zione dei risultati ottenuti nel contrasto del- più».
ne. Da qui si può capire quanto sia im- senza precedenti nell’azione di contrasto al- la criminalità. Per il Guardasigilli Angeli- Nessuna valutazione, dunque, sull’opera-
portante, per una singola cosca, impor- la criminalità organizzata facente capo alla no Alfano «il vile attentato rafforza la deter- to del governo, ma anzi qualche allusione al
re la propria autorità sulle altre. L’atten- ’ndrangheta. Tale azione si è intensificata an- minazione del governo nel portare avanti fatto che molto, troppo, c’è ancora da fare.
tato, viene sottolineato, potrebbe dun- che aggredendo i patrimoni illeciti e scopren- provvedimenti sempre più incisivi contro le Ma c’è anche più di una richiesta a che il go-
que essere una «prova di forza e di in- do le pericolose ramificazioni e infiltrazio- cosche». Non dissimile il giudizio della se- verno destini maggiori mezzi e risorse per le
traprendenza», un «tentativo di trovare ni della ’ndrangheta nell’economia legale in conda carica dello Stato: «Un gesto che con- Forze dell’ordine e per la magistratura per-
uno spazio di consenso». Consenso, tut- Italia e fuori d’Italia. E il gravissimo atto in- ferma – ha sottolineato il presidente del Se- ché altrimenti – è l’accusa delle opposizio-
tavia, che non è affatto scontato che ar- timidatorio di ieri segue, purtroppo, altri gra- nato, Renato Schifani – l’incisività e l’effica- ni – nella lotta alla criminalità in campo il
rivi. Al contrario. vi episodi e impone quindi a tutti di non ab- cia del grande lavoro investigativo compiu- governo ci mette solo parole. Il trionfalismo
bassare la guardia, è il ragionamento del Col- to». Anche Gianfranco Fini ha espresso il suo non serve a nessuno. Giorgio Napolitano
le, per il quale «resta insostituibile il ruolo sdegno per il «vile attacco terroristico e in- Sergio Cassini
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 9
ITALIA

Cede costone di neve Sull’Autobrennero


Ci litiga, poi
lo schiaccia
Due morti sul Bianco col camion
Disgrazia sulla via Kuffner, lombarde le giovani vittime BOLZANO È finita in tragedia una ba-
nale lite per un piccolo incidente tra
un Tir e un furgone, accaduto poco
Uno dei due si esercitava per l’esame da guida alpina prima in un’area di servizio dell’au-
tostrada del Brennero. Il conducente
del furgone, un italiano di 49 anni, si
IIE FUR TO A BIELL AM ■ Le condizioni meteorologiche normale del Mont Maudit. è sdraiato davanti al Tir mentre que-
perfette, l’ottima preparazione tec- Proprio in questa zona Oreggioni sto era fermo al casello autostradale
DELITTO DI GARLASCO nica e il pieno rispetto dei tempi di avrebbe dovuto sostenere, a inizio di Vipiteno, per obbligare il camioni-
salita non hanno potuto evitare ie- settembre, gli esami di «alta monta- sta a constatare il danno. Il mezzo pe-
RUBATO A UN PERITO ri a due alpinisti lombardi l’appun- gna classica» e di «alta montagna sante è però ripartito, uccidendolo sul
tamento con la morte, sul massiccio difficile» che gli avrebbero aperto colpo. Il camionista, un romeno di 31
IL PC CON I DOCUMENTI del Monte Bianco. Una trappola im- le porte alla professione di guida al- anni, è stato arrestato per omicidio vo-
prevedibile ha atteso, alle nove cir- pina. Tre anni fa lo stesso Oreggio- lontario.
È stato derubato a Oropa ca, sulla spalla terminale della via ni, sul Sasso Manduino, nella sua Tutto era iniziato alle 1,20 della not-
(Biella), martedì pomeriggio, Kuffner, poco sopra i quattromila Valchiavenna, era scampato a un in- te tra mercoledì e ieri all’area di ser-
uno dei periti che si sono oc- metri, Francesco Oreggioni, 25 an- cidente in cui aveva perso la vita vizio «Trens Est», poco lontano dal
cupati del caso di Garlasco, ni, della Valchiavenna (Sondrio), il suo compagno di cordata, Corra- confine di Stato. Durante una mano-
l’omicidio della giovane partecipante al corso per aspiranti do Libera, precipitato nel vuoto a vra il Tir con targa spagnola appar-
Chiara Poggi, uccisa nell’e- guida Società delle guide alpine causa della rottura di una corda di tenente alla ditta di trasporti «Sm tran-
state di tre anni fa nella sua lombarde, e Davide Grassi Monti, di sicurezza. sinternational express» avrebbe stri-
villetta nel comune in pro- 38 anni, di Solaro (Milano). Forse a E un’altra vittima della montagna sciato la fiancata del furgone Fiat Du-
vincia di Pavia e del cui as- causa dell’alta temperatura in quo- si è registrata in Valle Vigezzo, una cato guidato da Moreno Mariani, di
sassinio era accusato il fi- ta, il pendio di neve su cui stava- delle sette valli che si diramano dal- Castellafiume, in provincia dell’Aqui-
danzato, Alberto Stasi, as- no camminando ha ceduto e li ha la Val d’Ossola (provincia del Verba- la. È nato un diverbio tra l’italiano e
solto dal giudice di primo trascinati lungo un canale per quat- no-Cusio-Ossola): si tratta di Gio- il camionista. Il Tir è ripartito senza
grado. Il suo computer, che trocento metri, ucciden- vanni Ramoni, un pen- aver constatato il danno. Il conducen-
conteneva diversi documen- doli sul colpo. sionato di 68 anni di- te del furgone, che era in compagnia
ti relativi alle perizie sul ca- Ad accorgersi della tra- In Valle Vigezzo sperso da mercoledì della convivente, non si è arreso e ha
so del delitto, era sul camper gedia sono stati due alpi- scorso. L’uomo, residen- inseguito il mezzo pesante. Quando
parcheggiato nel piazzale nisti francesi che si tro-
(Piemonte) te a Busto Arsizio (Vare- questo, dopo solo circa cinque chilo-
del Santuario biellese. L’in- vavano poco più sotto. trovato il corpo se), era uscito da casa in- metri, si è fermato alla barriera auto-
gegner Roberto Porta, nel Dai quattromila metri è senza vita torno alle sette per anda- stradale di Vipiteno per pagare il pe-
momento in cui l’automezzo partita immediatamente re a cercare funghi sulle daggio, Mariani
è stato «visitato» dai ladri, una telefonata a Chamo- di un pensionato alture di Malesco (Ver- è sceso dal fur-
con la moglie stava facendo nix (Francia), ai gendar- varesino bania). I famigliari han- Un banale gone. Approfit-
una passeggiata tra i boschi: mi del «Peloton d’hau- disperso no dato l’allarme merco- tando dalla so-
qualcuno ha scassinato la te montagne», che han- ledì sera, quando l’an- diverbio finisce sta ha raggiunto
serratura del camper portan- no allertato il Soccorso da mercoledì: era ziano non è rientrato a in tragedia. a piedi il Tir per
do via diversi oggetti tra cui, alpino valdostano e la uscito per funghi casa. Il corpo è stato ri- La vittima s’era invitare il ca-
oltre al personal computer, Guardia di Finanza di trovato ieri dagli uomi- mionista a vi-
cellulari, bancomat e dena- Entrèves, frazione di ni del Soccorso alpino e sdraiata sionare il dan-
ro contante. Courmayeur. I corpi sono stati im- portato a valle. Ramoni è scivolato davanti al Tir no. Questo si è
L’allarme è scattato imme- mediatamente recuperati e traspor- sul sentiero mentre si addentrava in però rifiutato. A
diatamente per ritrovare il tati alla camera mortuaria di Cour- Val Loana, una delle valli laterali
per costringere questo punto
prezioso contenuto del com- mayeur. della Vigezzo. Un volo fatale di di- l’autista a fare Mariani si è
puter e la Procura di Torino Oreggioni e Grassi Monti erano verse decine di metri. la constatazione sdraiato per ter-
per le indagini si sta avva- partiti all’alba dal bivacco della Un altro cercatore di funghi è da- ra per impedire
lendo della Polizia postale e Fourche (3.750 metri di altitudine) to per disperso in Trentino, nella zo- del danno che il camion ri-
della Squadra mobile. La Po- in direzione Mont Maudit (4.465 na del Primiero. Il fungaiolo scom- partisse. Il con-
stale ha il compito di segui- metri), una vetta situata tra il Mon- parso è un turista veneto di 58 an- ducente ha però
re le tracce informatiche, te Bianco e il Mont Blanc du Tacul, ni, proveniente da Venezia e in va- ripreso la marcia passando con il mez-
mentre la Squadra Mobile sulla linea di frontiera tra l’Italia e canza a Siror (Trento). L’uomo è par- zo sopra all’uomo, uccidendolo sul
sta svolgendo indagini negli la Francia. Un percorso di roccia e tito ieri alle 6,30 assieme a un ami- colpo, davanti agli occhi della convi-
ambienti di interesse, tanto ghiaccio di media difficoltà, consi- co, dal quale pare che si sia succes- vente e di alcuni casellanti. Sul posto
più che soltanto nella gior- derato una delle più suggestive vie sivamente diviso, per raccogliere sono subito intervenuti la polizia stra-
nata di domenica vi sono di cresta di tutte le Alpi, con vista funghi e ha poi raggiunto il rifugio dale di Vipiteno e la Croce bianca, ma
stati dieci furti su autoveico- panoramica sul versante italiano del Dismoni. L’allarme è stato dato dal- per l’uomo non c’era più nulla da fa-
li in diverse zone turistiche Monte Bianco. L’incidente è acca- l’amico, tornato in paese nel pome- re. La sua compagna, 45 anni, ha su-
del Biellese. duto proprio nella parte terminale riggio. Nelle ricerche partecipano bito un forte choc ed è stata ricovera-
del crinale (spalla), prima della di- gli uomini del Soccorso alpino, Vi- Un elicottero di soccorso in volo in un’immagine d’archivio (Ansa) ta in ospedale.
scesa che dà poi accesso alla via gili del Fuoco e personale del 118. Il camionista, accompagnato nel-
la caserma della polizia stradale e in-
terrogato dal pubblico ministero Gian-

Napoli, maltrattamenti alla moglie Lido di Jesolo, tragica gita in pedalò carlo Barmante, ha negato di aver vo-
lontariamente investito il conducen-
te del furgone: ha infatti dichiarato di

Arrestato ex campione di pallanuoto Annegano due fidanzati vicino al Faro non averlo visto disteso per terra da-
vanti al suo Tir. Il magistrato ha an-
che sentito i testimoni per ricostrui-
re la vicenda nei minimi dettagli. Il
NAPOLI Per anni è stato il van- sempre, per futili motivi. Ba- to il marito, che ha reagito col- VENEZIA Doveva essere una gita in to. La fidanzata, Mercy Edok Polor, neria di porto insieme ai Vigili del camionista è stato infine arrestato per
to di Napoli. Con la Naziona- stava una parola in più, una pendola – ha raccontato la pedalò, ma si è trasformata in tra- forse non sapeva nuotare e una vol- Fuoco hanno perlustrato il mare omicidio volontario e accompagnato
le e il Posillipo, in coppia con semplice osservazione sui donna – con calci e pugni al gedia l’uscita in mare a Jesolo di ta in acqua senza l’aiuto del com- davanti alla spiaggia e alla fine, ver- al carcere di Bolzano.
il fratello Pino, il pallanuoti- bimbi, che lui scattava: e giù volto. Solo grazie agli altri fi- due fidanzati, un vicentino di 29 pagno, potrebbe essersi trovata in so le due di notte, un turista ha vi- Intanto, nel Milanese, un grave in-
sta Francesco Porzio ha vin- botte. Senza se e senza ma, ha gli presenti, che subito lo han- anni e una nigeriana di 23. Lei è sta- difficoltà, annegando. sto affiorare un corpo nell’acqua cidente stradale, a Peschiera Borro-
to di tutto: l’oro olimpico, a raccontato la donna. Lei, una no afferrato, il bimbo di due ta ritrovata annegata, nella zona del Tutto è iniziato mercoledì sera, bassa vicino al faro: era quello di meo, è costato la vita a centauro di 24
Barcellona, la Coppa del mon- volta, ha provato a denunciar- anni non è caduto a terra. L’uo- Faro, dopo che si era scoperto il verso le 19, quando la coppia, che Mercy. Il medico legale che ha esa- anni. A essere coinvolte sono state
do, la Coppa dei campioni, la lo. Era andata dai carabinieri mo – ha proseguito la moglie pattino alla deriva, il corpo di lui è alloggiava in un albergo del centro minato il cadavere non ha avuto due auto e una moto: una Ford Focus,
Coppa delle coppe. Ora è sta- e nero su bianco aveva scrit- – ha anche staccato il filo del stato individuato nel pomeriggio balneare veneziano, ha affittato un dubbi nell’attribuire la causa della un Porsche Cayenne e una Kawasaki
to arrestato con l’accusa di to tutto. Poi, per amore, quel- telefono. La donna ha iniziato di ieri dalla Capitaneria di porto pattino per un’ora. C’era ancora lu- morte ad annegamento. Z1000. Il conducente di quest’ultima
maltrattamenti in famiglia. La la denuncia l’aveva ritirata. ad avere ancora più paura ri- nel tratto di mare vicino a dove ave- ce, il tempo era bello e il mare cal- Ieri, alla luce del giorno, sono ri- nello scontro violento ha perso una
moglie ha denunciato che era Mercoledì non è andata così. spetto al solito. Si è chiusa in vano affittato il pedalò (all’altez- mo, molti turisti erano in acqua. Ma prese subito le ricerche di Luca Ci- gamba e ieri mattina, dopo un lungo
violento, che la picchiava con La donna, ha raccontato al- camera da letto e con il cellu- za di piazza Nember). I corpi non quando il sole è calato i due ragaz- samolo, dall’alto con l’uso di due intervento chirurgico in nottata, è de-
calci e pugni, anche davanti ai la polizia, aveva appena fini- lare ha chiamato la polizia. presentano segni o ecchimosi e al zi non sono stati visti rientrare. So- elicotteri, e in mare con i sommoz- ceduto in ospedale a San Donato Mi-
figli. Lui nega e parla di un ba- to di allattare il suo bimbo di Da casa sua l’ex pallanuoti- momento sono sconosciute cause no scattate così le ricerche che in zatori. Alla fine il corpo è stato ri- lanese.
nale litigio. pochi mesi. L’aveva messo a sta, oggi imprenditore, è stato e dinamica dell’incidente. Non si breve hanno portato a individuare trovato. Luca Cisamolo viveva a Il conducente della Focus è stato
Lui 44 anni, lei vedova di dormire, nella culla. Al ma- portato via in manette. «Il mio esclude che il giovane, Luca Cisa- il pattino alla deriva, non molto Chiampo (Vicenza) e lavorava co- invece trovato positivo all’alcoltest,
41, erano sposati da sette an- rito aveva affidato l’altro bim- assistito sostiene che si tratta molo, esperto nuotatore, possa es- lontano dalla riva. Sopra al pedalò me marmista ad Arzignano (Vicen- con valori due due volte superiori al
ni. Anni in cui la violenza, ha bo, di due anni. Tornata nel- di un banale litigio familiare sere stato vittima di un malore. Sarà c’era solo il marsupio di Luca, con za). La giovane era clandestina, ma consentito. L’uomo è stato denuncia-
detto la moglie alla polizia, c’è la stanza, ha trovato il piccolo che è stato enfatizzato», affer- l’autopsia – in programma oggi – a i suoi documenti. Uomini del com- il fidanzato stava aiutandola a re- to per omicidio colposo e gli è stata
sempre stata. E spesso, quasi bagnato di pipì. Ha redargui- ma il suo avvocato. cercare di far luce su questo aspet- missariato di polizia, della Capita- golarizzare la sua posizione. ritirata la patente.

Sfidano McDonalds, il governo militarista, la Mondadori: ma meglio loro che la Tulliani Sono i simboli della solita Italia
double face, che si indigna ma allo
Puddu, Veronesi, Mancuso: ecco i furbetti dell’estate stesso tempo si arrangia. E bene

■ Il focacciere finto yankee Ivan Pud- mi, come fanno le pulci d’acqua, pur lidarietà di tutto il bel mondo progres- ca»? Massì che si può. no e dell’altro schieramento. In area
du, il teologo in crisi di coscienza e di di non pagare il biglietto e sgraffigna- sista e di sinistra. Risultato: il Mc- Imparate dal professor Veronesi. Il Polo: Mediolanum e la Popolare di Lo-
parcelle Vito Mancuso, l’esimio chi- re un passaggio gratis. Puddùs in pochi giorni ha incassato di chirurgo è il paradosso fatto carne, l’in- di. Sul versante opposto: Fiat, Telecom,
rurgo e impareggiabile maestro di fund Dunque, entrino i furbetti. Il primo: più che in un anno intero e i suoi tor- sieme degli opposti, il guinness degli Res, Pirelli e Capitalia. E poi ancora le
rising Umberto Veronesi. Ecco: ci fos- il signor Ivan Puddu, che per promuo- telli di pasta sfoglia sono diventati fa- ossimori. È il solo Umberto di lotta e creature di Salvatore Ligresti Fondia-
se un premio del tipo «Un furbetto per vere i suoi culurgiones al formaggio s’è mosi come quelli di Giovanni Rana. di governo, di destra e di sinistra, ria e Ras, quindi Banca Intesa, Unicre-
l’estate», sicuramente toccherebbe a cambiato i connotati, scimmiottando Secondo furbetto: il teologo Mancu- darwiniano e donverzeliano, militari- dit, Assicurazioni Generali, l’Italce-
loro la palma della vittoria. Anche per McDonald’s e facendo così imbufalire so. Con lui andiamo veloce, sappiamo sta e pacifista, nuclearista e ambienta- menti di Giampiero Pesenti, Edison,
il merito di aver movimentato questa il gigante dei cheeseburger. La Regio- già tutto ed è già stato detto e scritto lista, vegetariano ma convinto fan de- Banca Popolare di Milano, Medioban-
noiosissima estate senza arte né par- ne Sardegna s’è schierata con lui, e con- tutto (che abbia pure lui un bilocale gli ogm. L’oncologo però, a differen- ca, oltre al colosso finanziario della ri-
te che minacciava di chiudersi così co- tro l’arroganza della multinazionale a Montecarlo?). Alla fine resterà alla za del teologo, non serve nessuno e non cerca farmaceutica Sorin spa. Beh, con
me si era aperta: a Montecarlo, den- delle carne trita sono scesi in pagina Mondadori e continuerà a ritirare le ha padroni, non risponde ad alcun Umberto Veronesi questo arsenale di Paperoni alla spal-
tro la casa, le camere da letto, i bagni, (su «La Repubblica») i guru di Slow royaltie e a fare l’Amleto di Segrate: in- gruppo o multinazionale. Perché la le, facile essere pacifisti: si vince ogni
gli sgabuzzini e il garage della famiglia Food e tutta la schiera dei radical drink cassare o non incassare? La crisi? Era multinazionale c’est lui. Bravo, davve- guerra anche senza sparare un colpo.
Tulliani. A salvarci dalla 300ª puntata e dei magna-magna biologicamente tutta una finta suggeritagli dal suo com- ro. che spende miliardi di euro in armi, Piccolo particolare: nell’oggetto so-
della Dallas finiana sono arrivati loro: corretti. mercialista: gettare l’esca, intorbida- Aborto, fecondazione artificiale, clo- cacciabombardieri e ordigni militari e ciale dell’Ieo, la cura degli ammalati
una gratuita quanto inaspettata folata Tranquillo, mister mamutones: con re le acque (mediatiche), aspettare che nazione, eutanasia: il celebre oncolo- dà solo briciole alla ricerca contro il risulta fanalino di coda. Si legge infat-
di aria fresca che ha increspato le ac- questi sponsor di razza e di tazza, al qualche gonzo abboccasse. Gli è anda- go diffonde il verbo della tecnoscien- cancro (cioè alla fondazione Verone- ti: costruzione d’immobili per abita-
que stantie e brodose dello stagno me- McPuddùs un posto al vertice nella ta di lusso. Tutta l’intellighenzia, dal za con una crescente mole di iniziati- si). zione e altri usi. Costruzione fabbrica-
diatico. guida del Gambero rosso non gliela le- comico Serra fino al Gran Maestro (ma ve, saggi e libri che hanno un solo sco- Sarà, ma il suo Ieo (Istituto europeo ti a uso abitazione, per fini agricoli, in-
Viva i tre, simboli della solita Italia va proprio nessuno. Intanto si goda i pure lui a volte fa ridere) Scalfari, dal- po: portare l’acqua al suo mulino e i di oncologia) poi così male non sta, da- dustriali, commerciali, etc. Alla fine,
double face, che s’indigna e s’arrangia, frutti che la sua astutissima mossa del la coda di paglia e dai cachet d’oro, s’è fondi alle sue Fondazioni. Ieri, su «Re- to che può contare su un capitale so- e solo lì: ospedali e case di cura gene-
piange e fotte, aspetta e spera. E se è il suffisso gli ha già procurato: tre giorni fatta viva per rassicurarlo e rassicurar- pubblica», ha scritto un pezzo degno ciale di quasi ottanta milioni di euro. rali. Vabbè, però quando c’è la salute
caso, non si fa problemi a fare l’auto- di titoli e articoli sui grandi giornali, si. Stare a libro paga di Mondadori-Ber- del più fanatico no global e no war con- Nell’azionariato dell’Istituto compaio- c’è tutto.
stop, a saltare in groppa agli ippopota- un casino politico-gastromico e la so- lusconi e moraleggiare su «Repubbli- tro l’infamia di un governo, il nostro, no le più belle griffe aziendali dell’u- Luigi Santambrogio
10 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 11
PRIMO PIANO

«Lavoro, la sicurezza
irrinunciabile
conquista di civiltà»
Tremonti rettifica le dichiarazioni fatte alla Bèrghem Fest
Ma la polemica non si placa: affermazioni vergognose
ROMA Appena «cinque parole» sulla sicurezza sul
lavoro e scoppia un vespaio di polemiche che inve-
ste il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, per La sicurezza sul lavoro
il suo riferimento alla 626, la legge sulla sicurezza Il decreto legislativo 626 del 1994 per la sicurezza sul lavoro è
sul lavoro. «È un lusso che non possiamo permet-
terci», aveva detto l’altra sera durante la Bèrghem stato sostituito nel 2008 dal dlgs 81 poi integrato nel 2009
Fest di Alzano. Obbligo di valutazione del rischio da parte del datore
Arriva subito la precisazione del portavoce («Tre- di lavoro, di protezione dei lavoratori e di prevenzione
monti tra le regole eccessive si riferiva all’Europa»),
di potenziali infortuni e malattie professionali
ma l’ondata di critiche spinge il ministro a un nuo-
vo intervento: «Cinque parole cinque dette a Berga-
mo alle undici di sera nel corso di una festa, ("come Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza,
per esempio la 626"), hanno fornito occasione per eletto dai lavoratori stessi, deve essere consultato
una polemica che mi sembra un po’ eccessiva». E nella valutazione dei rischi, può ispezionare
poi la precisazione: «La sicurezza sul lavoro è un’ir- gli impianti e visionare i documenti aziendali Polemica dopo le dichiarazioni di Tremonti sulla legge 626. Nella foto
rinunciabile conquista della civiltà occidentale. L’ec- d’archivio, un operaio in cantiere mentre cammina sopra un telone protettivo
cesso occhiuto di burocrazia è un derivato della stu- Sospensione delle attività se l’azienda non rispetta
pidità». la normativa o ha più del 20% dei lavoratori in nero

«FAREI UN DIBATTITO CON IL PROFESSOR TREU»


Un anno e sei mesi di reclusione per il datore
IIE DATI MIGLIORI DELLE PREVISIONI, MA IL FUTURO RESTA INCER TOM
Il ministro spiega ancora che in Europa è sempre
più «evidente» il proliferare della burocrazia e che di lavoro non in regola con la 626
sta iniziando una nuova fase e «la legge 626 non
fa eccezione. Nel caso della 626, che peraltro è sta-
in caso di incidente, anche mortale MENO RICHIESTE DI SUSSIDI: CALA LA DISOCCUPAZIONE USA
ta assorbita in un nuovo Testo unico, si deve distin- Nelle gare d’appalto i costi della sicurezza devono Buone notizie sul fronte occupazionale dagli Usa. Il numero di la- disoccupati rimane molto alto e la media delle ultime quattro set-
guere tra effettiva tutela della sicurezza sul lavoro, essere evidenziati a parte e non possono essere voratori che negli Stati Uniti ha fatto richiesta per la prima volta timane resta su livelli preoccupanti, anzi i più alti dal novem-
che è fondamentale, ed eccessiva burocrazia che è oggetto di ribasso d’asta di sussidi di disoccupazione è calato a sorpresa la settimana scor- bre 2009.
quasi demenziale». sa. È la prima volta che avviene da quattro settimane. Secondo il Intanto piovono i commenti. «La lotta alla disoccupazione negli
Questo soprattutto in Italia, perché la nuova leg- I lavoratori che hanno subito infortuni sul luogo dipartimento del Lavoro americano, infatti, le richieste iniziali di Stati Uniti non può essere incentrata solo sull’attesa della ripre-
ge è pensata per la grande industria e quindi si adat- di lavoro sono retribuiti dal datore di lavoro sussidi di disoccupazione sono calate di 31.000 unità nella set- sa economica e bisogna andare al di là delle misure di stimolo
ta poco al tessuto produttivo italiano fatto di picco- per i primi tre giorni di assenza. Dal 4˚ giorno timana terminata il 21 agosto, scendendo complessivamente a pensando a qualcosa di strutturale», si legge in un editoriale del
le e medie imprese: «È qui che l’applicazione italia- 473.000. Gli analisti avevano stimato un calo di «sole» 10.000 do- settimanale «The Economist». «La velocità della ripresa sarà an-
na della direttiva europea si presenta come la fab- percepiscono un’indennità dall’Inail. mande. cora il principale fattore che influenzerà la diminuzione del tas-
brica dell’assurdo». Poi una stoccata politica – «È In caso di decesso non sussiste alcun indennizzo Il dato sul raffreddamento della domanda di sostegni al reddito so di disoccupazione – si legge ancora sull’"Economist" –. Ma se
anche perché non capisce tutto questo che la sini- economico immediato potrebbe dare una temporanea ventata di ottimismo a Wall Street, una porzione dei senza lavoro in America è strutturale, occorre
stra si allontana progressivamente e fatalmente dal- in questi giorni afflitta da una valanga di dati negativi, in parti- adottare anche politiche più mirate per aiutare i milioni di ame-
la realtà» – e un invito ironico ai suoi detrattori: Tre- Esclusione dagli appalti pubblici delle aziende colare nel settore immobiliare, quello legato ai mutui. Tuttavia i ricani intrappolati nel posto sbagliato con competenze sbaglia-
monti spiega che su questi temi sarebbe «felice» che non rispettano la normativa sulla sicurezza numeri resi noti ieri difficilmente saranno sufficienti a portare te». Insomma serve una riforma del mercato del lavoro. Per l’«Eco-
di fare una discussione con Tiziano Treu, «che è sta- e la salute nei luoghi di lavoro una ventata di ottimismo duratura. Il livello complessivo dei nomist», infatti, «il ritorno alla crescita non sarà sufficiente».
to mio professore di Diritto del lavoro, e con Cesa- ANSA-CENTIMETRI
re Damiano, per la sua esperienza di governo. Mi
permetto di suggerire anche una sede per il dibatti-
to: quella degli artigiani di Mestre».
La polemica è stata comunque «virulenta» e ha
investito un tema estremamente caro anche al Qui- La Uil differisce l’astensione dopo un vertice al ministero. Matteoli e sindacati contro l’ipotesi spezzatino
rinale. Il presidente della Repubblica Giorgio Napo-

Tirrenia, sciopero rinviato. Rientro senza disagi


litano spesso si è soffermato sui temi della sicu-
rezza sul lavoro e il Primo maggio di quest’anno ave-
va rilevato ancora una volta che «non ci può essere
nessun allentamento dell’impegno più severo ne-
cessario a garantire la sicurezza e la vita sul lavoro».
ROMA Caos scongiurato il 30 e 31 della cessione. I sindacati, che chie-
LA CGIL: IL MINISTRO FACCIA SCUSE FORMALI agosto, lunedì e martedì prossimi, dono con insistenza il rinnovo del-
Lunga la lista di critiche al ministro. «Con l’affer- nei mari e nei porti italiani. Lo scio- le convenzioni tra lo Stato e Tirre-
mazione di Tremonti il governo getta la maschera e, pero dei lavoratori Tirrenia indetto nia in scadenza il 30 settembre, con-
francamente, il modello cinese dei diritti del lavo- da Uilt (la Uil dei trasporti) e Feder- tinuano a opporsi a ogni ipotesi di
ro che il ministro vorrebbe prendere a riferimento mar Cisal con l’adesione dell’Orsa spezzatino della compagnia a favo-
non ci convince», afferma l’ex ministro del Lavo- è stato differito ad altra data dopo re delle varie compagnie di naviga-
ro Cesare Damiano, del Pd. Per l’Idv parla il porta- l’incontro di ieri al ministero del- zione private. Un’ipotesi, peraltro,
voce Leoluca Orlando: «Le dichiarazioni di Tremon- le Infrastrutture e dei trasporti. Ora sulla quale si è detto più volte con-
ti sulla 626 sono vergognose». La Cgil parla da Fog- si aspetta il vertice del 6 settembre trario lo stesso ministro Matteoli.
gia, dove si è verificato l’ultimo incidente sul la- tra il ministro Altero Matteoli e i Nei giorni scorsi, come detto, è tor-
voro: «Paradossalmente mentre si consumava l’ul- sindacati per fare il punto della si- nata a galla una soluzione sul mo-
tima tragedia sul lavoro, il ministro Tremonti af- tuazione sul processo di privatizza- dello Alitalia. La divisione cioè de-
fermava che la 626 è un lusso. Meglio non commen- zione della compagnia di navigazio- gli asset della società tra una «bad
tare». Mentre Fulvio Fammoni, sempre Cgil, chie- ne tra ipotesi di spezzatino, cessio- company» in cui far confluire debi-
de che il ministro faccia le sue «scuse formali». Le ne o una divisione tra una «good» e ti e linee in perdita, da liquidare,
dichiarazioni di Tremonti «sono assurde e sorpren- una «bad company», sul modello e una «good company» a cui verreb-
denti», dichiara il segretario confederale dell’Ugl, Alitalia. be assegnata la cosiddetta polpa, per
Nazzareno Mollicone. Da parte sua Matteoli ha confer- poi metterle in vendita come acca-
Per Franco Lotito, presidente del Consiglio di in- mato «la volontà di effettuare la ces- duto per la nuova Alitalia. Lo sce-
dirizzo e vigilanza dell’Inail, l’affermazione del mi- sione di complessi aziendali garan- nario è stato prospettato dal sotto-
nistro lascia «stupiti». «La tutela della vita e della tendo l’unicità dell’azienda e dei li- segretario allo Sviluppo economi-
salute sono valori fondanti della nostra cultura e del- velli occupazionale e contrattuali». co, Stefano Saglia, secondo cui que-
la nostra società», dice il direttore generale dell’An- È quanto scritto nel verbale dell’in- sta sarebbe «l’unica soluzione pos-
mil, Sandro Giovannelli. Dure le critiche infine dei contro al ministero con i sindacati sibile».
sindacati di base: se per l’Usb «la sincerità di Tre- che avevano proclamato lo sciope- Ma contro l’ipotesi spezzatino i
monti è abominevole», per il Cub un lusso non è la ro. Nel verbale si legge anche che il sindacati alzano le barricate. Il se-
626, ma «le politiche economiche dei ministri co- Tirrenia in bilico tra privatizzazione e spezzatino sul modello Alitalia commissario straordinario di Tirre- gretario generale della Uilt, Giusep-
me Tremonti». nia e amministratore unico di «Si- pe Caronia, interpellato da «Cnr Me-
remar», Giancarlo D’Andrea, ha at- dia», ha definito il differimento del-
tivato «l’utilizzo delle risorse desti- lo sciopero «un atto di responsabi-
CCI L’ A N A L I S I nate, dalla preesistente normativa, lità del governo, che ha riconosciu-
a differenti finalità, per far fronte al- to la validità della nostra lotta e ha
le esigenze di cassa necessarie alla rinunciato ad attivare quello che era

URNE SÌ, URNE NO: MA LA GLOBALIZZAZIONE (PER ORA) CI TUTELA gestione corrente» e ha «presentato
ai ministeri competenti istanza per
la proroga delle convenzioni con
già praticamente definito, cioè la
precettazione. A questo atto di re-
sponsabilità, non si poteva che ri-
NNT di TANCREDI BIANCHI scadenza 30 settembre». spondere con un altro atto di re-
D’Andrea, inoltre, ha presentato sponsabilità. Anche sulla base del-
Il senso di variazione degli indici del- nuti; i saggi di interesse interni sarebbe- po qualche tempo, quando la concreta rendimenti dei titoli pubblici e su una «istanza per attivare le previste ga- la nostra consapevolezza che avrem-
le più importanti borse dei valori mon- ro aumentati; e così via. Al presente, la politica economica del governo faccia possibile maggiore difficoltà nella poli- ranzie assunte dallo Stato» con il mo altrimenti determinato disagi
diali è molto simile: sale Wall Street e partecipazione all’Unione europea e al- temere che i trattati europei possano di- tica del debito statale. decreto legge del luglio scorso, se- per migliaia di cittadini».
dal più ai meno si muovono all’insù Lon- l’area dell’euro costituiscono, invece, la venire «pezzi di carta». Ma l’ipotesi non Ecco il motivo per cui il Paese può tol- condo cui la Tirrenia potrà utilizza- «Adesso – continua Caronia rife-
dra, Tokio, Francoforte, Parigi, Mila- garanzia che le grandezze economiche è altamente probabile. lerare il peso di una campagna elettora- re nuovi finanziamenti esclusiva- rendosi al tavolo di trattativa fis-
no, Madrid, Amsterdam, e così via; scen- di cui si tratta si muovono in armonia Piuttosto, perdurando la confusione e le, di fatto iniziata nella stagione prima- mente per fronteggiare il momenta- sato per il prossimo 6 settembre al
de la borsa di New York e seguono le al- con l’Europa, fino a quando non vi sia- l’incertezza nei rapporti tra le parti po- vera/estate del 2010, con le peggiorate neo fabbisogno di liquidità derivan- ministero – ci sarà la cartina di tor-
tre. In tal modo avvenimenti e circostan- no dubbi sul rispetto delle regole comu- litiche, è possibile che le decisioni di in- relazioni tra il presidente del Consiglio te dalla gestione corrente della com- nasole, perché bisogna che alle pa-
ze, un tempo influenti in modo signifi- ni da parte di ogni governo, sia esso di vestimento e di risparmio dei cittadini e il presidente della Camera dei deputa- pagnia marittima e della control- role seguano i fatti. Il ministro ha
cativo sull’andamento di una data bor- sinistra o di destra. restino man mano infinite, fino a tradur- ti. È ovvio, per altro, come, essendo or- lata «Siremar». La garanzia si è re- dichiarato la sua contrarietà all’ipo-
sa, sono al presente riassorbiti nel con- Tale, al momento, sembra essere la no- si in comportamenti non coerenti con le mai chiaro per tutti che la legislatura in sa necessaria per assicurare quei fi- tesi di uno spezzatino. Noi – con-
testo dell’economia globale. stra condizione, confermata dal compor- interrelazioni economiche e sociali in es- corso non giungerà ai proprio termine nanziamenti che ordinariamente clude il sindacalista – ci attendia-
Così, per esempio, credo che ognu- tamento tenuto negli ultimi due lustri, sere con altri stati Ma non ci si può at- naturale, sia bene che detta campagna Tirrenia e «Siremar» riescono a re- mo che tutto questo questo venga
no trovi al momento molto confuso il dopo l’introduzione della moneta unica tendere movimenti immediati dei mer- elettorale termini entro la prossima pri- perire sul mercato ma che in questa formalizzato in un accordo e che
quadro politico italiano. Solo 15 anni europea, sia dai governi Prodi, sia dai cati. Insomma, per semplificare il discor- mavera, evitandoci qualsiasi pericolo di fase di transizione, in attesa della vengano messe nero su bianco an-
fa, tale condizione di incertezza e di gro- governi Berlusconi. Se ogni parte politi- so, gli indici di borsa, il livello dei sag- non rispettare puntualmente gli impe- privatizzazione, non sono più assi- che le garanzie sui livelli occupa-
viglio di opinioni avrebbe avuto riper- ca accetta i vincoli dei trattati europei, e gi di interesse, il rendimento dei titoli di gni presi con l’Unione europea, e facen- curati dalle banche. L’agitazione re- zionali e salariali dei dipendenti di
cussioni specifiche sui mercati valuta- in caso sia forza di governo agisce in stato non muteranno, al momento, ca- do pensare a imprenditori, risparmiato- vocata, secondo le stime, avrebbe Tirrenia. Fatto questo, affronteremo
no e finanziario: il cambio della nostra conformità, quale che sia il grado di chia- da o non cada il governo Berlusconi, si ri e investitori che la prudenza consigli lasciato a terra 15-20 mila passeg- il prosieguo di una vicenda che in
moneta sarebbe peggiorato; l’indice del- rezza o di confusione nella situazione profili o no la fine della legislatura con di non considerare più il Paese come una geri dei traghetti nelle ultime gior- realtà è stata condotta sino ad ora
la nostra borsa si sarebbe mosso in con- politica, i cittadini non temeranno mo- collegate elezioni anticipate. Le succes- priorità nelle scelte. L’economia globale nate di rientro dei vacanzieri ago- con grande approssimazione e gran-
trotendenza rispetto a quello delle bor- vimenti specifici più sfavorevoli del cam- sive reazioni nel «sentiment» di rispar- ci aiuta a dare la giusta importanza al- stani. de confusione da molti degli attori
se estere o avrebbe segnato flessioni più bio, dei saggi di interesse, degli indici di miatori e investitori, nelle scelte delle im- la politica interna, ma non ci autorizza Risolta per il momento la questio- in campo».
marcate o incrementi molto più conte- borsa. Ciò può mutare di segno solo do- prese, e così via, avranno primi effetti sui ad abusare di una simile situazione. ne resta però sul tavolo il problema
12 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO

MONDO
Cina, missione a sorpresa Berlusconi e Gheddafi Primarie Senato, McCain
del leader nordcoreano insieme sui passaporti libici guida la riscossa dei veterani
PECHINO Il leader nordcoreano Kim ha finora confermato o smentito l’ar- ROMA Accompagnato da una squadri- tro» scelto per le celebrazioni ufficiali, WASHINGTON Se è davvero l’anno del- accidentato, quello dell’aspro dibatti-
Jong-il è impegnato in una visita a sor- rivo del «caro leader» e del suo erede glia di cavalieri arabi e dalla sua inse- lunedì 30, a due anni esatti dalla firma la rivolta contro l’establishment di Wa- to sull’immigrazione, nell’Arizona del-
presa in Cina, la seconda del 2010 do- (come sempre fatto per motivi di sicu- parabile tenda beduina, Muammar dell’accordo di Bengasi: la caserma dei shington, i risultati delle primarie che la controversa legge che, qualora non
po quella di maggio, che sembra mi- rezza fino al ritorno in patria di Kim), Gheddafi sbarcherà domenica a Roma carabinieri «Salvo D’Acquisto» a Tor di si sono tenute mercoledì scorso in cin- fosse stata bocciata da un giudice,
rata a ottenere il riconoscimento del suo mentre l’inviato speciale di Pechino su- per i festeggiamenti del secondo anni- Quinto. Sarà quello il momento clou, que Stati americani sono una clamo- avrebbe consentito alla polizia di fer-
più stretto alleato all’investitura del ter- gli Affari coreani, Wu Dawei, ha rileva- versario del Trattato di amicizia tra Ita- preceduto probabilmente da una pun- rosa eccezione. In tutti o quasi i duel- mare persone sospettate di trovarsi il-
zogenito, Kim Jong-un, alla sua succes- to che Cina e Corea del Nord «sono Pae- lia e Libia. Un accordo che sarà «cele- tata – nel pomeriggio – all’Accademia li in vista delle elezioni politiche di legalmente negli Stati Uniti.
sione, e a sbrogliare il nodo del dialo- si vicini ed è normale per un leader fa- brato» anche sui nuovi passaporti libi- libica, dove sono in programma un con- novembre, a vincere sono stati i vete- McCain è di tutt’altra pasta: al fian-
go a Sei sul nucleare, in stallo dal 2008. re una visita nell’altro Paese». Wu, ap- ci: tra le immagini che ne decoreranno vegno e una mostra fotografica sulla sto- rani della politica, i grandi vecchi. co del democratico Ted Kennedy fu tra
«Abbiamo avuto conferma che il tre- pena giunto a Seul per una tre giorni di le pagine ci sarà anche quella di Sil- ria della Libia con storici e intellettua- Le nuove leve, i giovani arrabbiati, i sostenitori di una riforma delle nor-
no "presidenziale" ha attraversato il con- incontri con i sudcoreani sulla ripre- vio Berlusconi e del Colonnello, immor- li. e soprattutto quelli che si riconoscono me dell’immigrazione che riconosce-
fine intorno a mezzanotte di mercoledì, sa del dialogo a Sei per la denucleariz- talati assieme durante la cerimonia di Alla «Salvo D’Acquisto», alle 21, do- negli ideali del tea party, hanno cedu- va il diritto alla legalizzazione per mi-
lasciando la città di Manpo per la città zazione del Nord, non è entrato nei det- Bengasi del 2008. po la sospensione del digiuno – pre- to il passo. Il risultato più significati- lioni di immigrati illegali. Per dirla con
cinese di Jian, nella provincia del Cha- tagli della missione di Kim in Cina, di- La visita pare indirizzata verso una visto dal mese di Ramadan – davanti al vo è quello di John McCain, l’ex can- le parole del suo sfidante, una sanato-
gang», ha detto un funzionario della cendo che non era in grado di fare com- maggiore sobrietà, per non offrire spun- colonnello e a Berlusconi si esibirà un didato repubblicano alla presidenza, ria. McCain ha pronosticato un trionfo
presidenza sudcoreana, definendo menti «sulla questione». ti polemici a quanti – non solo dall’op- gruppo folkloristico libico accompa- che solo qualche mese fa molti dava- repubblicano a novembre, con la mag-
«senza precedenti» la doppia visita in La rotta inconsueta nordorientale pre- posizione – stanno insistendo da gior- gnato da una trentina di cavalieri arabi. no per spacciato, con un piede già fuo- gioranza sia alla Camera che al Sena-
un solo anno. Se ha «altissima proba- sa dal treno blindato del dittatore co- ni sulle «amicizie pericolose» del Ca- Lo spettacolo equestre che culminerà ri dal Congresso. E invece l’anziano se- to. In Alaska, il confronto non è anco-
bilità» la presenza di Kim Jong-un, il munista potrebbe anche essere la con- valiere all’estero. L’ormai famosa ten- con il Carosello dei carabinieri. E sem- natore dell’Arizona ha battuto lo sfi- ra deciso. La senatrice repubblicana
governo di Seul è al lavoro sui detta- seguenza delle inondazioni per le piog- da, allestita nel giugno del 2009 nei giar- pre in caserma il premier offrirà una ce- dante J.D. Hayworth e difenderà il suo Lisa Murkowski è indietro di 1.600 vo-
gli della missione in Cina: «È presto per ge torrenziali dei giorni scorsi che han- dini di Villa Pamphili, stavolta sorgerà na in onore del suo ospite, ultimo ap- seggio a novembre, con la quasi certez- ti dallo sfidante del tea party, Joe Mil-
dire qualcosa con certezza» su quest’ul- no gonfiato il fiume Yalu, frontiera na- nella residenza dell’ambasciatore Ab- puntamento in agenda, con Gheddafi za di vincere. Sfidato da destra, il mo- ler, appoggiato dell’ex governatrice Sa-
timo punto, ha concluso. La Cina non turale tra Cina e Corea del Nord. dulhafed Gaddur. Emblematico il «tea- che dovrebbe lasciare Roma già martedì. derato McCain giocava su un terreno rah Palin.

Operatori umanitari IIIII IL PAPA NEL CENTENARIO DELL A NASCITA

a rischio in Pakistan
Talebani contro gli stranieri in aiuto agli alluvionati
Gli Usa avvertono: «Possibili obiettivi di attacchi»
ISLAMABAD Mentre la piena del fiu- talebano e le soffiate da Washing-
me Indo continua ad avanzare im- ton suonano sinistre a fronte del-
placabile provocando altri quattro- l’emergenza che continua tra i
centomila sfollati e minacciando una 17 milioni di alluvionati, di
metropoli da milioni di abitanti, tra cui 3,5 milioni sono bambi-
gli operatori umanitari in Pakistan ni senza acqua potabile e
si è fatta più viva la preoccupazione quindi a rischio di epide-
per un attacco del terrorismo islami- mie come il colera, secon-
co contrario all’Occidente e al suo do l’Unicef. Un nuovo al-
aiuto, anche in una situazione così larme inondazioni ha fat-
drammatica da richiedere un inter- to scattare ieri l’evacua-
vento anche del Fondo monetario in- zione di quattrocentomi-
ternazionale (Fmi). la abitanti da tre cittadine
Una preoccupazione che non è della provincia meridiona-
infondata, visto che dal Dipartimen- le del Sindh, che continua
to di Stato americano ieri hanno det- a essere l’epicentro di questo
to, senza giri di parole, che «gli ope- «tsunami al rallentatore» ini-
ratori umanitari stranieri presenti in ziato un mese fa e che si esau-
Pakistan sono possibili obiettivi di rirà solo quando l’enorme massa
attacchi». d’acqua generata dalle piogge mon-
Il portavoce del sanguinario Mo- soniche record sfocerà nel Mar Ara-
vimento dei talebani pachistani, il bico. Si teme che l’acqua possa in-
Tehrik-i-Taliban Pakistan (Ttp), ha
sostenuto che gli Stati Uniti e altri
Paesi non vogliono aiutare gli allu-
vadere i quartieri bassi di Hydera-
bad, la seconda città del Sindh do-
po Karachi e sesta metropoli pachi-
Un nuovo allarme
inondazioni ieri
nel Sud del Pakistan,
nella provincia
«Madre Teresa dono inestimabile di Dio al mondo»
vionati ma hanno anche altre «inten- stana, con 2,5 milioni di abitanti. Le del Sindh, dove sono Un «modello esemplare di virtù cristiana» e un «dono inestimabile» auspicato che l’amore «esemplificato eccellentemente» da Madre Te-
zioni»: «Quest’orda di stranieri per scuole sono state chiuse fino a oggi state fatte evacuare di cui «la Chiesa e il mondo» devono rendere grazie a Dio. Unendo- resa «continui a ispirarvi a donarvi generosamente a Gesù, a quan-
noi non è affatto accettabile» e per precauzione e alcuni quartieri quattrocentomila si alle celebrazioni per il centenario della nascita di Madre Teresa di ti vedete e servite, ovvero ai poveri, ai malati, alle persone sole e
«quando diciamo che qualcosa è periferici sono già stati sgomberati. persone. Gli Calcutta – il 26 agosto 1910 da una famiglia albanese a Skopje, in Ma- abbandonate». Il Papa ha poi incoraggiato le religiose «ad attingere
inaccettabile per noi, ognuno può Sempre da Washington, il Fondo alluvionati, in totale, cedonia – Benedetto XVI ha ricordato così la figura dell’Angelo dei con costanza dalla spiritualità e dall’esempio di Madre Teresa. Il mes-
trarne le conclusioni», ha aggiunto monetario internazionale sta valu- sono 17 milioni, poveri, in un messaggio inviato a suor Mary Prema, superiora ge- saggio è stato letto ieri durante la Messa celebrata dall’arcivescovo
con sinistro riferimento ad attentati tando un maxiprestito per salvare il di cui 3,5 bambini. nerale delle Missionarie della Carità, l’ordine che la Beata fondò nel di Calcutta, Lucas Sirkar, nella Casa madre delle Missionarie della
terroristici. «Sarebbe davvero disu- Paese dalla bancarotta attraverso un E sugli aiuti 1950. «Confido nel fatto che quest’anno sarà per la Chiesa e per il Carità, una delle celebrazioni previste in vari Paesi del mondo per
mano attaccare coloro che stanno «meccanismo di urgenza per le ca- alla popolazione mondo un’occasione di gratitudine fervente verso Dio – ha scritto il i cento anni della nascita di Madre Teresa, premio Nobel per la Pace
cercando di salvare delle vite uma- tastrofi naturali» già utilizzato in Papa – per il dono inestimabile che Madre Teresa è stata nel corso nel 1979, beatificata da Giovanni Paolo II il 19 ottobre del 2003.
si allunga l’ombra
ne», ha notato Maurizio Giuliano, passato. della sua vita e che continua a essere attraverso l’opera amorevole
della minaccia talebana
portavoce dell’ufficio Onu per le La marea marrone, oltre a mettere e instancabile che svolgete voi, sue figlie spirituali». Il Pontefice ha foto LaPresse
questioni umanitarie. in ginocchio l’economia nazionale, (foto LaPresse)
Diverse ore prima una fonte d’In- sta minacciando anche i simboli del
telligence da Washington aveva mes- Paese, come il mausoleo della fami-

➔ candeline reali
so in guardia gli operatori umani- glia Bhutto, lambito dall’acqua in un
tari stranieri per il rischio di attac- remoto villaggio nei pressi della città
chi. Per ora non ci sono minacce con- di Larkana, dove è sepolta l’ex pre-
crete, ma il Palazzo di vetro stareb- mier Benazir, assassinata nel 2007.
be pensando di correre ai ripari al-
zando il livello delle misure di sicu-
rezza. Già nella prima settimana del
disastro il Tarik-e-Taleban, che con-
Mentre nella provincia centrale del
Punjab, l’ex granaio del Paese, la si-
tuazione sta lentamente miglioran-
do, a centinaia di chilometri più a
I quarant’anni di Rania, una lezione di stile
trolla parte delle zone nord-occiden-
tali vicino alla frontiera afghana, si
sud è ancora allarme rosso. All’al-
tezza di alcuni sbarramenti sull’In- La bellissima regina di Giordania martedì festeggerà il compleanno in famiglia
era opposto agli aiuti umanitari for- do, come quello di Kotri, il fiume
niti dagli Stati Uniti e aveva denun- si è gonfiato al punto da rompere gli AMMAN Il 31 agosto sarà il com- Gerusalemme, dove migliaia di
ciato l’«interferenza» degli operato- argini costruiti nei giorni scorsi dal- pleanno della regina Rania di bambini arabi nella città occupa-
ri stranieri. Le parole del portavoce l’esercito. Giordania ma, per quanto la sovra- ta hanno poco o nessun accesso al-
na sia molto amata dai suoi sud- l’istruzione. Molti Stati del golfo
diti, non sono state annunciate hanno già espresso la volontà di
particolari celebrazioni, e lei stes- dare una mano.
Fondato nel 1880 sa, più che alle candeline, sembra Non a caso, la sua popolarità si
pensare alle sue molteplici atti- estende anche oltre i confini del
vità umanitarie, che l’hanno or- regno, grazie anche a Internet, do-
DIRETTORE RESPONSABILE TARIFFE ABBONAMENTI
mai resa un’icona del suo Paese, ve è presente, oltre che con un suo
ETTORE ONGIS 7 numeri:
quasi quanto l’antica città naba- sito, anche in forum come Twitter
VICEDIRETTORE Annuale € 282,00 - Semestrale € 154,00 - Trimestrale € 83,00 tea di Petra. e Facebook. E anche questo la por-
FRANCO CATTANEO 6 numeri: Nata nel 1970 da genitori pale- ta a partecipare a incontri interna-
CAPOREDATTORE CENTRALE Annuale € 247,00 - Semestrale € 130,00 - Trimestrale € 73,00 stinesi di classe media, Rania ha zionali, come la «Clinton global
GIGI RIVA Edizione del lunedì: Annuale € 50 - Semestrale € 26 più volte sottolineato di aver avu- initiative» e il «World economic
CAPIREDATTORI N° C.C.P. 327247 intestato a to il titolo di regina grazie al ma- forum», di cui è membro del Con-
PIER GIUSEPPE ACCORNERO S.E.S.A.A.B. spa - Viale Papa Giovanni XXIII, 118 - Bergamo
FABIO FINAZZI trimonio con re Abdallah, ma per siglio.
RICCARDO NISOLI PUBBLICITÀ meritarlo davvero è necessario E se tutto questo non fosse abba-
ANDREA VALESINI S.P.M. s.r.l. - Viale Papa Giovanni XXIII, 124 - 24121 Bergamo - confrontarsi ogni giorno con la stanza, è anche un’attiva scrittri-
ALBERTO CERESOLI (responsabile Web) internet - http://www.spm.it e.mail: info@spm.it realtà. «È necessario servire la ce. Il suo ultimo lavoro, tra i best
SOCIETÀ EDITRICE Annunci e necrologie: Tel. 035.358.777 - Fax 035.358.877 -
S.E.S.A.A.B. spa - Viale Papa Giovanni XXIII, 118 - 24121 Bergamo e.mail: necro@spm.it Centralino e pubblicità: Tel. 035.358.888
gente, aiutare», ha affermato an- seller del «New York Times Best»,
- Tel. 035 386.111 sesaab@eco.bg.it - REDAZIONE Tel. - Fax 035.358.753. Orario ufficio: diurno: 8,30-12,30 e 14,30- che in una recente intervista. «Swap Sandwich», è un racconto
035.386.111 – Fax 035.386.217 - redazione@eco.bg.it AMMINI- 18,30 (da lunedì a venerdì) - sabato dalle 8,30 alle 12,30 - sera- E pertanto l’energica, umile e per bambini e narra di due giova-
STRAZIONE - Tel. 035.386.111 - Fax 035.386.274 SPORTELLO le: per necrologie e avvisi urgenti, dalle 18,30 alle 22 (da lunedì a
ABBONAMENTI - Tel. 035.358.899. Orari: 8,30-12,30, 14,30-18; venerdì) - sabato dalle 17,30 alle 22 - domenica e festivi dalle
soave Rania è in prima linea in ni ragazze, Lily e Salma, che im-
sabato 8,30-12,00 - SERVIZIO CONSEGNA GIORNALI - Tel. 16,30 alle 22. battaglie sociali sin da quando Rania di Giordania (foto Ansa) parano il valore della diversità
035.386.255 - FAX ABBONAMENTI - Tel. 035.386.275. Poste
Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003
venne incoronata 11 anni fa, ac- tramite lo scambio di cibo a scuo-
TARIFFE (in Italia): COMMERCIALI (modulo mm. 36x37) € 120 -
(conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Bergamo. OCCASIONALI € 125 - RICERCHE E OFFERTE COLLABORAZ. € 130 - canto a re Abdallah, salito al tro- la.
STAMPA NECROLOGIE € 1,85 per parola - ADESIONI AL LUTTO € 3,40 per paro- no dopo la morte di suo padre, il dan river foundation», per aiuta- Giordania e nella regione per aiu- È forse anche per tutto questo
C.S.Q. s.p.a. - Via dell’Industria, 6 - Erbusco (BS) la - REDAZIONALI E NOTIZIE PUBBLICITARIE € 125 - FINANZIARI € 160 - leggendario re Hussein. Suoi cam- re le donne vittime di abusi e le fa- tare i bambini ad avere migliori che per il compleanno ha scelto
LEGALI, ASTE, SENTENZE, APPALTI, GARE € 133 - CONCORSI, AVVISI DI
PRIVACY LEGGE COMUNI, PROVINCIA, REGIONE € 107 - ECONOMICI (minimo 16
pi d’azione privilegiati sono la di- miglie indigenti ad affrancarsi dal- condizioni di vita e un’istruzione celebrazioni di basso profilo. Con
Il Responsabile per il trattamento dei dati raccolti in banche dati di parole) - € 1,05 per parola (domande di lavoro e impiego € 0,55 fesa dei diritti dei bambini e del- la povertà. In aggiunta al suo ruo- di migliore qualità. ogni probabilità, dedicherà la gior-
uso redazionale è il Direttore Responsabile Ettore Ongis. Per l’eser-
- Data rigore, posizione prestabilita, festivi: aumento del 20% - le donne. In particolare, da tempo lo di ambasciatore del fondo del- E non solo in Giordania. All’ini- nata al marito e ai loro quattro fi-
cizio dei diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 ci si può rivolge-
Oltre diritti fissi ed IVA - Pagamento anticipato - Il giornale si riser-
re a privacy@ecodibergamo.it - Fax 035.386206.
va di rifiutare qualsiasi inserzione. si batte per un cambiamento nel- l’Onu per l’infanzia (Unicef) e di zio di quest’estate, Rania ha usa- gli: il principe Hussein, la princi-
REGISTRAZIONE la legislazione che riconosce enor- promotore di una campagna della to la sua immagine a livello mon- pessa Iman, la principessa Salma,
Tribunale di Bergamo n. 310 del 6 aprile 1955 PER LA PUBBLICITÀ NAZIONALE: OPQ s.r.l. - Via G.B. Pirelli, 30
CERTIFICATO ADS n. 6659 del 1/12/2009 - 20124 Milano - Tel. 02/66.99.25.11- Fax 02/66.99.25.20 -
mi attenuanti per i cosiddetti «de- Fifa a favore dei ragazzi, Rania ha diale per promuovere un progetto e il principe Hashem, nel palazzo
ISCRITTO ALLA Federazione Italiana Editori Giornali 02/66.99.25.30 litti d’onore»; o, attraverso la «Jor- partecipato a numerosi progetti in che mira a rinnovare le scuole a reale di Amman.
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 13

➔ Economia
Creberg più forte della crisi
Aumenta l’utile semestrale
In un anno un miliardo e mezzo di finanziamenti in più sul territorio
Ulteriore rafforzamento degli indici patrimoniali a valori d’eccellenza
■ Il Credito Bergamasco (gruppo Ban- zionale e locale si sono peraltro riper-
co Popolare) batte la crisi. Il primo se- cosse sui crediti deteriorati: a fine giu-
mestre si è chiuso con un utile netto gno le sofferenze lorde hanno toccato i Conto economico riclassificato
«ricorrente» in crescita dello 0,5% a 354,8 milioni. Dopo le rettifiche di va- Al netto eventi non ricorrenti
63,2 milioni, mentre ancora maggiore lore (aumentate nel conto economico 1˚ sem. 1˚ sem. Variaz. 1˚ sem. 1˚ sem. Variaz.
è l’incremento dell’utile netto «conta- semestrale da 50,4 a 61,4 milioni), le 2010 2009 % 2010 2009 %
bile», da 38,6 a 63,5 milioni, se si inclu- sofferenze nette risultano essere pari
dono anche gli eventi non ricorrenti. a 207,1 milioni, con un’incidenza sul MARGINE D'INTERESSE 164.174 163.031 +0,7 % 164.174 163.031 +0,7 %
Di assoluta eccellenza nel panorama totale dei crediti netti salita all’1,63%, Risultato partecipaz.a p.n. 22.550 20.977 +7,5 % 22.550 22.874 -1,4 %
bancario italiano gli indici patrimonia- dall’1,34% di fine 2009 e dall’1,01% di
li, ulteriormente rafforzati. Il Tier 1 ra- un anno fa. MARGINE FINANZIARIO 186.724 184.008 +1,5 % 186.724 185.905 +0,4 %
tio (rapporto tra patrimonio di base e Commissioni nette 96.763 85.566 +13,1 % 96.763 85.566 +13,1 %
attività a rischio ponderate) è salito al IL CONTO ECONOMICO
Altri proventi di gest.netti 1.679 1.455 +15,4 % 1.679 1.455 +15,4 %
15,25% e il Total Capital ratio (rappor- Passando al conto economico del se-
to tra patrimonio di vigilanza e attività mestre i proventi operativi sono aumen- Ris.finazionario netto 1.762 -29.721 n.s. 1.190 4.954 -76,0 %
a rischio ponderate) al 15,29%, rispet- tati rispetto a un anno prima da 241,3 PROVENTI OPERATIVI 286.928 241.308 +18,9 % 286.356 277.880 +3,1 %
to al 6% fissato dalla normativa come milioni a 286,9 milioni. La crescita è
Spese personale* -77.091 -77.671 -0,7 % -77.091 -77.671 -0,7 %
livello minimo per gli istituti appar- del 3,1% non considerando le poste
tenenti a un gruppo bancario e base an- non ricorrenti, tra le quali vanno ricor- Altre spese amministrative* -53.462 -55.787 -4,2 % -53.462 -55.787 -4,2 %
che per i recenti «stress test». Un anno dati in particolare l’impatto negativo Rettifiche val.su immobilizz. -3.153 -3.109 +1,4 % -3.153 -3.109 +1,4 %
fa gli indici dell’istituto guidato dal pre- un anno fa di 1,9 milioni relativo alla
RIS.GESTIONE OPERATIVA 153.222 104.741 +46,3 % 152.650 141.313 +8,0 %
sidente Cesare Zonca e dal direttore ge- valutazione della partecipazione Efi-
nerale Giorgio Papa risultavano essere banca e di 34,7 milioni relativo al cam- Rettif.valore nette su deter. crediti -61.353 -50.398 +21,7 % -61.353 -50.398 +21,7 %
rispettivamente al 12,36% e al 12,41% biamento della metodologia di deter- Rettif.valore nette per det.altre att. -259 -9 n.s. -259 -9 n.s.
e già in crescita di un punto e mezzo ri- minazione del fair valute dei prestiti
Accantonam.netti per rischi e oneri 1.292 -91 n.s. 1.292 -91 n.s.
spetto a giugno 2008. obbligazionari emessi dalla banca.
Grazie all’espansione dei finanzia- Ris.netto da cessioni -28 1.527 n.s. -28 - n.s.
RACCOLTA E IMPIEGHI menti all’economia e anche ai positi- RIS.LORDO OP. CORRENTE 92.874 55.770 +66,5 % 92.302 90.815 +1,6 %
I volumi d’attività del Creberg han- vi effetti derivati dalle operazioni di co-
no visto nel semestre la raccolta diret- pertura di poste del passivo effettuate Imposte sul reddito -29.334 -17.131 +71,2 % -29.149 -28.002 +4,1 %
ta scendere a 10.114,4 mi- in precedenza e in fase di UTILE NETTO 63.540 38.639 +64,4 % 63.153 62.813 +0,5 %
lioni (dagli 11.328 di fine prevedibile graduale esau- Importi in migliaia di euro * al netto dei recuperi La sede del Creberg di Porta Nuova
anno e gli 11.511,2 di fine La riduzione dei rimento il margine d’inte-
giugno 2009), anche per ef- resse è riuscito a crescere
fetto del «passaggio» a pre-
costi operativi dello 0,7% a 164,2 milio-
e i maggiori
stiti obbligazionari emessi
dalla capogruppo Banco proventi
ni, nonostante la non favo-
revole dinamica dei tassi. Il presidente del Creberg prudente sull’economia. «Continueremo ad appoggiare le imprese»
Popolare e collocati dalla In aumento anche gli in-
migliorano

Zonca: «Ripresa fragile, fino al 2012»


rete Creberg, raddoppiati troiti da commissioni net-
in un anno da 1.192 a il rapporto te (più 13,1% a 96,8 milio-
2.265,8 milioni di euro; la cost income ni), mentre, al netto delle
«raccolta diretta allargata», componenti non ricorren-
includendo quest’ultima ti il risultato netto finanzia-
voce, è pari a 12.380,3 milioni. La rac- rio è sceso da 5 a 1,2 milioni. IIE CES SIONEM ■ Il presidente Cesare Zonca sceglie il che sta scomparendo, la disoccupazio- to del 2010 per il Creberg il suo presi-
colta indiretta, includendo i prestiti ob- I costi operativi sono stati ridotti del basso profilo di fronte ai risultati del Cre- ne inizia ad esistere anche da noi e la dente non si aspetta «peggioramenti»,
bligazionari del Banco, si è invece con- 2,1% a 133,7 milioni, per effetto di un berg. «Quattro o cinque anni fa conti co- chiusura di grandi aziende toglie lavo- anche se «ovviamente tutto dipende dal
solidata sopra i 10 miliardi. A fine giu- calo delle spese del personale dello
LE QUOTE ALETTI me gli attuali non avrebbero entusiasma- ro agli artigiani in outsourcing. È una si- contesto globale». Dopo un primo seme-
gno è salita a 10,320,9 milioni (più 7,4% 0,7% a 77,1 milioni e delle spese am- PASSATE AL BANCO to - dice -.Ma se si considera lo stato ge- tuazione complessa, in mancanza di una stre sostanzialmente senza proventi
su giugno 2009 e più 0,7% su fine an- ministrative del 4,2% a 53,5 milioni. Il nerale dell’economia ora li possiamo vera ripresa, con la quale dovremo con- straordinari, anche il secondo dovreb-
no), spinta in particolare dal risparmio cost income (rapporto tra proventi e co- Tra gli eventi per il Creberg considerare belli ed essere contenti». vivere, ormai, credo, fino alla fine del be essere caratterizzato da risultati inte-
gestito (più 17,8% a 3.278,1 milioni su sti operativi è ulteriormente migliora- avvenuti dopo la chiusura Tra bilanci del sistema bancario na- 2012». ramente legati alla gestione ordinaria.
base annua) e al suo interno dalle po- to, scendendo al 46,6% (46,7% calco- del semestre è da ricordare zionale dove prevalgono i segni meno, E nel frattempo cosa farà il Creberg? «È da valutare se la vendita delle quo-
lizze assicurative (più 37,2% a 1.635,6 lato su basi omogenee in confronto al che il Cda il 19 luglio ha de- quello del Creberg è tra i pochi che fa ec- «Dobbiamo sostenere le imprese, an- te in Aletti, avvenendo all’interno del
milioni): in crescita del 3,2% a 7.042,8 49,1% di un anno prima). liberato la cessione alla ca- cezione. «E un bilancio redatto con che perché se non lo fanno le ban- gruppo, debba essere imputata a conto
milioni la raccolta amministrata. Com- pogruppo Banco Popolare i soliti criteri di prudenza e tra- che non so chi possa farlo. La economico o a stato patrimoniale, men-
plessivamente la raccolta totale è quin- LO SCENARIO FUTURO delle quote detenute nelle so- sparenza» - osserva Zonca, nostra parte la facciamo, co- tre la vendita dell’immobile a Venezia è
di scesa a 20,435,3 milioni, dai 21.118,8 Sulla previdibile evoluzione della ge- cietà di gestione del rispar- che evidenzia peraltro an- me mostra l’aumento degli al momento ferma - dice Zonca -. Per
milioni di un anno prima. stione, l’istituto osserva in una nota che mio (il 12,99% di Aletti Ge- che qualche elemento cri- impieghi. La maggiore do- la quota in Efibanca è all’esame una ces-
A testimonianza del sostegno presta- lo scenario per fine anno resta carat- stielle Sgr e il 21,2% di Alet- tico: «Abbiamo dovuto manda di finanziamenti sione alla controllante».
to al territorio c’è stata invece un’espan- terizzato da tassi contenuti, sviluppo ti Gestielle Alternative Sgr), aumentare gli accantona- è un dato positivo che ar- La strategia anche dei prossimi mesi
sione degli impieghi netti verso la clien- moderato dell’economia e credito che all’interno del riassetto di menti - sottolinea -. No- riva delle imprese: non sarà quella di procedere «nel radicamen-
tela, incrementati di oltre un miliardo tende a mostrare segnali di deteriora- gruppo delle attività di ge- nostante il rigore sulla sono grandi operazioni, to, già forte, sui nostri territori» (ovvero
e mezzo di euro in un anno, con una mento con un divario temporale rispet- stione patrimoniale (asset concessione del credito, come nuovi stabilimenti, Bergamo, Brescia, Como, Varese, Mon-
spinta al rialzo arrivata in particolare to alle difficoltà dell’economia reale. In management). L’operazione questo vuol dire che abbia- ma c’è maggiore attenzio- za-Brianza e Milano, oltre al presidio a
nel 2010: a fine giugno hanno raggiun- questa situazione il Creberg conferma si è poi perfezionata il 28 lu- mo ancora da migliorare». Cesare Zonca ne per investimenti ne- Roma). Questo «non solo e non neces-
to i 12.682,6 milioni, con una crescita le sue priorità basate «sulla voltà di glio e consente la realizzazio- Ma i problemi finanziari dei cessari per cogliere la ri- sariamente con nuovi sportelli, dato che
del 13,7% rispetto a un anno prima e rafforzare ulteriormente la capacità di ne da parte del Creberg di debitori sono anche un segno del- presa - sostiene il presi- ci sono mezzi tecnologici che permetto-
dell’8,9% rispetto a fine 2009. Prose- relazione con il cliente, accentuando una plusvalenza lorda globa- la difficoltà dell’economia. dente del Creberg -. Servirebbero però no comunque di stringere i rapporti con
guendo la strategia commerciale di una l’efficacia nell’erogazione del credito, le di circa 6,4 milioni di eu- «La ripresa è ancora molto fragile e va provvedimenti di sostegno da parte del- i clienti».
riduzione dell’esposizione nei confron- sfruttando la tipica connotazone di ban- ro, liberando inoltre risorse a sbalzi e questa situazione poi si trasfe- la politica, alla quale va comunque rico- Margini di miglioramento sul rappor-
ti delle grandi aziende (large corpora- ca locale di riferimento. Il perseguimen- per una maggiore focalizza- risce sui bilanci di chi finanza le impre- nosciuto di avere evitato la perdita del- to «costi-proventi» (cost income) appaio-
te) non del territorio, questa componen- to di tale linee strategiche nel prosie- zione del patrimonio sul co- se - continua Zonca -. I segnali di una ri- la rotta nei conti. Ad esempio, dato che no invece difficili. «Anzi, potrebbero es-
te ha visto su base annua una contra- guo dell’anno consentirà alla banca di re business aziendale e una presa della produzione industriale dei tutte le aziende si lamentano per un co- sere controproducenti - osserva -. Se ri-
zione del volume dei finanziamenti del assicurare un’adeguata remunerazio- massimizzazione del rendi- mesi scorsi alla fine si sono rivelati es- sto dell’energia da noi doppio rispetto durre i costi vuol dire tagliare investi-
4,5%, mentre sono aumentati del ne del capitale di rischio e l’autofinan- mento economico del capita- senzialmente un problema di scorte da all’Europa, un intervento che permet- menti per il miglioramento della ban-
10,8% i prestiti verso famiglie e pri- ziamento necessario per uno sviluppo le investito. ricostituire. I nostri territori sono an- ta di ridurne il prezzo sarebbe di gran- ca e del rapporto con la clientela, non
vati e del 9% quelli verso le piccole im- armonico ed equilibrato dell’azienda». cora buoni, ma non sono un’isola felice. de stimolo». sono d’accordo».
prese. Le difficoltà dell’economia na- Stefano Ravaschio C’è una certa industria manifatturiera Per quanto riguarda il proseguimen- S. R.

Oneri straordinari mandano in rosso nel semestre l’istituto on line del gruppo Ubi Banco di Brescia, crescono
Iw Bank decide l’incorporazione di Twice Sim impieghi e sofferenze
■ Iw Bank incorporerà con effet- sceso da 5,5 a 2,5 milioni (3,3 mi- IIE CONTI IN DISCESAM ■ Anche il Banco di Brescia (gruppo Il patrimonio, al netto dell’utile di pe-
to dal primo novembre la controlla- lioni al netto delle componenti non Ubi) ha risentito della crisi. Nel primo riodo, e aumentato dell’11,2% a 1.263,5
ta al 100% Twice Sim, entrata a far ricorrenti). semestre l’utile netto è calato su base milioni, con indici Tier 1 ratio (10,28%)
parte del gruppo un anno fa. Lo han-
no deliberato ieri l’assemblea della
Nel corso del primo semestre Iw
Bank ha aumentato del 7,8% la rac-
UBI LEASING, PIÙ CONTRATTI annua del 42,9% a 40,6 milioni di eu-
ro (meno 37% circa a 43,4 milioni al
e total capital ratio (10,86%).
I proventi operativi, sono scesi del
società di intermediazione mobilia- colta complessiva a 4.244 milioni e Ubi Leasing, società del gruppo Ubi lati in crescita del 9,21% e una fles- netto delle componenti non ricorrenti). 13% a 269,6 milioni, per effetto di un
re e il consiglio d’amministrazio- del 14,2% i crediti a clientela per Banca, ha chiuso il primo semestre sione del 10,60% dei volumi stipu- Rispetto a fine 2009 gli impieghi (ov- calo del 13,7% nel margine di interes-
ne dell’istituto on line del gruppo 179,7 milioni. 2010 con un margine di interme- lati rispetto allo stesso periodo del vero i prestiti) sono saliti dell’8,2% a se (a 162,4 milioni), legato all’andamen-
Ubi presieduto da Mario Cera, che Al 30 giugno la banca risulta ave- diazione di 54,8 milioni di euro, in 2009, Ubi Leasing si conferma co- 15.336 milioni (più 9,9% includendo i to dei tassi, e per il risultato negativo
ha anche approvato i risultati del re 105.473, in aumento del 4,2% su crescita del 25% rispetto allo stes- munque il terzo operatore italiano finanziamenti indirizzati a Centroban- (per 3,6 milioni, contro una risultato
primo semestre. fine 2009 e di circa il 15,5% rispet- so periodo 2009, grazie all’evolu- per valore di contratti, con una quo- ca e Banca 24-7): sono salite anche le positivo di 7,8) nell’attività di negozia-
Il proseguimento del riassetto or- to a un anno prima. zione del margine d’interesse ta di mercato del 6,90%. Per l’am- sofferenze nette (da 132 a 160 milioni), zione e di copertura, per perdite su de-
ganizzativo e societario del gruppo Sul piano patrimoniale l’indice (+28%). Relativamente ai costi di ministratore delegato Maurizio ma il peso sul totale dei crediti (1.04%) rivati conseguenti alle rinegoziazioni
Iw Bank ha comportato oneri straor- Tier 1 Capital Ratio a fine giugno si struttura, si evidenzia una cresci- Lazzaroni, «il maggiore onere re- resta contenuto. La qualità degli impie- ed estinzioni anticipati di mutui resi-
dinari che hanno portato in «rosso» attesta all’11,97% e il Total Capital ta del 4,3% a 21,6 milioni, dovuta lativo alle rettifiche di valore su cre- ghi è confermato da un costo del credi- denziali a tasso fisso.
il risultato netto consolidato del pri- Ratio al 12,36%. a maggiori spese amministrative diti è attribuibile al peggioramen- to attestato allo 0,54% (0,49% a fine Gli oneri operativi sono aumentati
mo semestre per 1,2 milioni di eu- Sul piano del conto economico il (+1,3 milioni), mentre i costi del to generalizzato della qualità del 2009), a fronte di rettifiche in conto eco- dello 0,4% a 163,7 milioni, con un au-
ro, in confronto ai 3,5 milioni «pro risultato netto della gestione finan- personale registrano una diminu- credito». Secondo il manager, «si nomico alzate da 32,6 a 41,1 milioni. mento del 4,8% a 89,5 milioni per le
forma» del primo semestre. Senza ziaria è sceso del 13,3% a 34,5 mi- zione del 4,78% (-0,4 milioni). L’u- evidenziano, performance positive Sempre rispetto a fine 2009 i i debiti spese per il personale che contabilizza-
gli oneri straordinari e le operazio- lioni, mentre i costi operativi sono tile netto del periodo è stato di 1,4 sotto tutti gli altri aspetti con i mar- verso clientela sono saliti dello 0,9% a no i 3,9 milioni per gli incentivi all’e-
ni non ricorrenti per 2,9 milioni di aumentati del 5,7% a 34,2 milioni, milioni, contro i 4 milioni dello gini di interesse netto, lordo e finan- 8.954 milioni. La raccolta indiretta com- sodo, mentre sono scese del 4,3% a 68,7
euro, che hanno inciso sul risulta- per effetto di oneri da operazioni stesso periodo del 2009. ziario in crescita del 20% circa ri- plessiva è aumentata del 2,1% a 21.313 milioni le spese di gestione. Il «costi in-
to per 2,4 milioni, l’utile netto di pe- non ricorrenti e da riorganizzazio- Con un numero di contratti stipu- spetto allo stesso periodo del 2009». milioni (più 5,6% a 15.028 milioni la come» (rapporto costi-proventi opera-
riodo sarebbe di 1,2 milioni. L’uti- ne, al netto dei quali sarebbero ri- componente relativa alla sola clientela tivi) è così peggiorato dal 52,63% al
le netto individuale di Iw Bank è sultati in calo del 3,3%. privata). 60,72%.
14 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO

Last Minute Opel.


Con Agila, un’altra offerta da prendere al volo.

Da , solo ad agosto, solo se non te la lasci scappare.

Quest’estate parti con Agila, l’unica mini monovolume che rivoluziona il tuo modo di vivere la città. Piccola
fuori, grande dentro, con 5 posti veri e la massima sicurezza dell’ESP®Plus. Vola subito in concessionaria.

Opel Agila • ESP®Plus e TCSS • 5 porte e 5 posti


• 4 airbag • Aggancio Isofix per seggiolino
da • Soli 3,74 metri • Servosterzo elettronico
Obbligatorio dal 2011

AD AGOSTO GRANDI OFFERTE SU TUTTA LA GAMMA

Bergamo Tel. 035.210315 • Clusone (BG) Treviglio (BG) Tel. 0363.301881 • Romano di Lombardia (BG) Tel. 0363.912005
www.longhiopel.it www.tomasini.it
Agila 1.0 € 8.600, IPT esclusa, con ecoincentivi Opel rottamazione auto Euro 0/1/2/3 immatricolata prima del 31/12/00 posseduta da almeno 6 mesi. Offerta valida ad agosto per un numero limitato di vetture in stock, non cumulabile
www.opel.it con altre in corso. Foto a titolo di esempio. Consumi ciclo combinato ed emissioni CO2: da 4,5 a 5,9 l/100 km, da 119 a 142 g/km.
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 15
ECONOMIA
Per i 47 lavoratori a partire da lunedì. L’azienda di San Pellegrino verso la chiusura

Lavanderia Fontanella, Cassa speciale per un anno


■ Un anno di Cassa integrazione straor- pria attività, a meno che qualcuno non chi, il sindaco di San Pellegrino Terme troppo - spiega Luigi Zambellini, della
dinaria per i 47 lavoratori della Lavan- subentri all’attuale proprietà, ma, in que- Gianluigi Scanzi) si è cercato di affron- Uilta-Uil - sono rassegnati. In queste con-
deria industriale Fontanella di San Pel- sto senso, a pesare come un macigno è tare il problema del contenzioso tribu- dizioni, l’importante è aver portato a ca-
legrino Terme. È quanto si è concorda- il consistente debito nei confronti del- tario per venire incontro alle esigenze sa la Cassa integrazione straordinaria
to ieri mattina nella sede dell’Agenzia l’Agenzia delle entrate dopo che sono aziendali, ma ci si è dovuti arrendere per i lavoratori, che speriamo sia appro-
regionale del lavoro durante un incon- stati compiuti accertamenti fiscali sul- quando è parso chiaro che l’azienda non vata in tempi brevi. Nel frattempo, l’o-
tro al quale hanno preso parte, per l’a- l’azienda. Era stata la stessa azienda a era in grado di pagare neppure una pri- biettivo è di ricollocare parte del perso-
zienda, un rappresentante di Confindu- diffondere ai suoi clienti il 4 agosto scor- ma rata del debito verso il Fisco. Anche nale in aziende del territorio». «Se fino
stria Bergamo, e, per i sindacati, Simo- so una circolare informativa che annun- per quanto riguarda il pagamento degli a ieri - aggiunge Simone Alloni, della
ne Alloni (Femca-Cisl), Fulvio Bolis ciava l’interruzione del servizio «a far stipendi ai 47 lavoratori (che dal 13 ago- Femca-Cisl - si poteva ancora ipotizza-
(Filctem-Cgil), Luigi Zambellini (Uilta- data 1° settembre 2010», motivandolo sto lavorano al 50% a rotazione), ci sa- re una ristrutturazione e il mantenimen-
Uil) e Fausto Mosca (Cub Bergamo). La in questo modo: «Saremo costretti a rebbero difficoltà per l’erogazione del- to dei posti di lavoro, dopo la richiesta
Cassa durerà un anno, a partire da lu- chiudere a seguito di un accertamento lo stipendio di agosto. Le banche avreb- della Cassa per cessata attività, le pro-
nedì prossimo 30 agosto fino al 29 ago- riguardo a un’incongruità relativa agli bero revocato i crediti, ci sarebbero an- spettive purtroppo cambiano comple-
sto 2011, ed è stata richiesta dall’azien- studi di settore dell’anno 2004 per una che problemi con i fornitori. Di fatto, co- tamente. La situazione è estremamente
da «per cessata attività». differenza d’imposta di circa 300 mila me dicono i sindacati, «una situazio- critica. Però, grazie alla forte pressione
Dunque sono praticamente ridotte a euro che si sono trasformati, con sanzio- ne finanziaria molto critica e comples- politico-istituzionale, siamo riusciti ad
zero le possibilità che la Lavanderia Fon- ni, interessi e commissioni, in 1,15 mi- sa». In attesa dell’esito del secondo ri- ottenere la Cassa straordinaria». E Ful-
tanella, una delle realtà più importan- lioni di euro». corso sul contenzioso presentato dall’a- vio Bolis, segretario Filctem-Cgil: «La
ti della nostra provincia in questo com- Durante un vertice in Provincia (pre- zienda alla commissione tributaria del situazione dell’azienda è davvero dram-
La Lavanderia Fontanella di San parto - che rifornisce alberghi, ristoran- senti, oltre all’azienda e ai sindacali- Tribunale di Brescia. matica. E il rischio è che si vada alle pro-
Pellegrino va verso la chiusura dell’attività ti, ospedali, case di riposo in tutta la sti, l’assessore provinciale al Lavoro En- Ieri in azienda a San Pellegrino si è te- cedure concorsuali». Cioè al fallimento.
Lombardia - riesca a proseguire la pro- rico Zucchi, l’onorevole Giacomo Stuc- nuta un’assemblea dei lavoratori. «Pur- P. S.

«Il tessile orobico ha un futuro IIIII PER AVVIARE L A TR AT TATIVA

ma la crisi non è ancora finita»


Bolis (Filctem): «Nei prossimi mesi altri lavoratori andranno in mobilità»
«Ammortizzatori sociali agli sgoccioli, ora spazio ai contratti di solidarietà»
■ «Non siamo ancora usciti dalla cri- ne al termine della pausa agostana e corsuali possano ulteriormente incre- larità: «Appare piuttosto anomalo che
si, permangono le preoccupazioni per mentre le aziende stanno riaprendo i mentare tra la fine di quest’anno e il una multinazionale decentri un magaz-
i prossimi mesi in cui si vedranno nuo- battenti, si affida ad alcuni parametri 2011». zino dall’Italia alla Francia, in cui il co-
ve situazioni di difficoltà, ma credo che oggettivi. «L’utilizzo massiccio della Fortunatamente nel buio generaliz- sto del lavoro è più alto del 35%. Ma
il settore tessile nella nostra provincia Cassa in deroga da parte delle imprese zato non mancano squarci di luce. «Ci la Francia, evidentemente, ha dalla sua
abbia ancora un futuro». Senza nascon- industriali come ultima spiaggia degli sono aziende - continua Bolis - come, un sistema-Paese, con servizi all’altez-
dersi i problemi che affliggono il com- ammortizzatori sociali la dice lunga sul ad esempio, Carvico e Albini che han- za, dai trasporti alle infrastrutture, che
parto da diversi anni («Non dimenti- fatto che siamo alla frutta. E cioè che, no buone prospettive di crescita e dun- l’Italia non ha». Problemi annosi, che
chiamo che il tessile è stato il primo terminata la possibilità di impiegare la que la possibilità di mantenere l’attua- si sono aggravati nel tempo, che do-
a soffrire la globalizzazione e la con- Cassa integrazione, le aziende alla fi- le assetto occupazionale. Certo, qui sia- vrebbero essere risolti dal governo cen-
correnza estera, molto prima dell’at- ne licenziano». E, in effetti, Bolis pre- mo a livelli di alta qualità». Albini nel trale e dagli enti locali. Invece, quali
tuale crisi scoppiata alla fine del vede per i prossimi mesi nel tessile ber- tinto in filo per camicie, Carvico nel sono le armi di cui dispone il sindaca-
2008»), il segretario provinciale del- gamasco «un aumento dei lavora- tessuto indemagliabile per costumi da to per fronteggiare la crisi? «Si sono ri-
la Filctem-Cgil, Fulvio Bolis, tori in mobilità». Quanti è dif- bagno e magliette. «Se si dotti al minimo - risponde
lascia spazio alla speranza ficile dire, almeno «alcune investe corposamente nel- Bolis - i margini per l’uti-
per le sorti di un settore centinaia» di sicuro. Biso- l’innovazione di processo Cassa richiesta lizzo del prepensionamen-
che, in anni purtroppo gnerà anche vedere, tra e di prodotto, i risultati ar- to, così come gli ammortiz-
lontani, ha rappresenta- l’altro, se la Cassa in de- rivano e non a caso, ad
soprattutto per zatori sociali sono stati usa-
to una delle colonne in- roga sarà finanziata an- esempio per la Carvico, la crisi. Allarme ti già abbondantemente. Va
dustriali della Bergama- che nel 2011: per ora è Cina è più un mercato di per l’incremento esteso il più possibile l’u-
sca, assorbendo parec- un’incognita. sbocco (vi vende un terzo so dei contratti di solida-
chia manodopera. «Pen- Un altro indicatore del- di quanto produce) che un di fallimenti e rietà e in questo senso è sta-
siamo solo - continua Bo- la situazione di crisi il se- concorrente. O si fa una concordati to sottoscritto un accordo
lis - alle persone occupate gretario Filctem lo indi- produzione qualitativa- preventivi con Confindustria Berga-
nel tessile bergamasco una
decina di anni fa: nel 2001 era-
Fulvio Bolis
vidua nel fatto che «la
quasi totalità della Cas-
mente elevata, altrimenti
non si riesce a reggere la
mo, anche se i casi finora
sono ancora pochi, come il
A Roma pressioni su Indesit Company
no 33 mila, all’inizio del 2008 erano sa integrazione richiesta dalle aziende concorrenza asiatica». Un’altra situa- Nastrificio Bolis di Presezzo e Fellico- Mezz’ora di sciopero ieri, un’altra re qualsiasi azione unilaterale. Il nostro
scese a 20 mila e ora, in piena crisi, è è per crisi o per cessata attività, e non zione positiva è quella di Lovable che lor di Martinengo. Bisognerà anche ve- mezz’ora oggi. I lavoratori Indesit, mi- obiettivo resta la salvaguardia di sta-
difficile dire quanto siano calati gli ad- per ristrutturazione o riorganizzazio- sta procedendo ad assunzioni, «ma so- dere se sarà confermato nel 2011 il de- nacciati dalla chiusura dello stabilimen- bilimento e posti di lavoro». «È neces-
detti effettivi, anche perché pure nelle ne, a parte qualche caso isolato. E an- lo perché la multinazionale che la con- creto che alza dal 60 all’80% lo stipen- to di Brembate Sopra, continuano la pro- sario - aggiunge Angelo Nozza, segreta-
aziende in grosse difficoltà e prossime che questo uso "passivo" della Cassa trolla, DbApparel, ha deciso di chiu- dio per i lavoratori interessati dai con- testa, dopo la riapertura della fabbrica. rio Uilm-Uil - che l’azienda mantenga
alla chiusura i lavoratori vanno consi- non lascia intravedere grandi prospet- dere la sede di Pomezia». L’elenco, in- tratti di solidarietà, che rappresentano «Vogliamo iniziare la trattativa - spiega l’impegno dell’avvio del confronto ai pri-
derati ancora in organico. Ma dal 2008 tive produttive e occupazionali». E non vece, delle situazioni di crisi è lungo e dunque una valida alternativa alla mo- il segretario Fiom-Cgil Mirco Rota - per mi di settembre, rivedendo la decisione
ad oggi possiamo calcolare un totale di manca un aspetto «nuovo» della crisi, contiene nomi importanti come Ho- bilità. Un altro strumento potrà essere stemperare la tensione tra i lavoratori di annullare l’incontro». A questo pro-
circa 5 mila lavoratori tessili interessa- anche questo negativo: «Il forte aumen- negger, il Linificio, Legler (Texfer), Ma- l’ex Progetto Val Seriana (ribattezzato che vivono da troppe settimane nell’in- posito, sarebbero in corso a Roma pres-
ti dalla Cassa integrazione, molti dei to registrato in questi mesi dei concor- nifattura Valle Brembana, Miti, Sitip e oggi Modello Bergamo-Progetto di ri- certezza più assoluta. Tutti devono fare sioni a livello ministeriale e politico-sin-
quali non sono più rientrati al lavoro». dati preventivi e dei fallimenti, soprat- via elencando. Fra queste figura anche lancio del territorio al 2015), se si tra- la loro parte per far ripartire la trattati- dacale per convincere Indesit Company
Il segretario dei tessili Cgil, per forni- tutto per le piccole e medie imprese. E la Triumph che Bolis vuole citare per durrà in fatti concreti». va, chiediamo all’azienda di scongiura- a ritornare sui suoi passi.
re un quadro attendibile della situazio- il timore è che queste procedure con- la paradossale ma significativa singo- Pierluigi Saurgnani

Raccolta diretta a +8,8%, gli impieghi avanzano del 7,1% grazie ai mutui

Mps, utile sopra le attese degli analisti


IIE DESTINATI ALLE PMIM ■ Monte Paschi di Siena chiu- IIIII IN BREVE
de il secondo trimestre 2010 con
un utile di 119 milioni di euro, Banca di Credito Cooperativo di Calcio e di Covo - Società Cooperativa
CHECK-UP ENERGETICO contro i 31,9 milioni dello stesso Credito Valtellinese, utile in calo Sede legale in Calcio (Bergamo), via Papa Giovanni XXIII, n. 51 - Sede amministrativa in Covo (Bergamo), via Trento, n. 17
Iscritta allʼAlbo delle Banche tenuto dalla Banca dʼItalia al n. 8514 - Iscritta allʼAlbo delle Società Cooperative al n. A160539
5.000 EURO periodo di un anno fa, grazie an-
Iscritta al REA di Bergamo al n. 274586 - Codice Fiscale e Partita IVA 02249360161
che alle vendita delle filiali. È ➔ Il Credito Valtellinese (che in Bergamasca conta
DAL PIRELLONE quanto rende noto il gruppo se- 17 sportelli) ha chiuso il primo semestre del 2010
Capitale sociale euro 7.267.504 e riserve euro 87.891.569 al 31 dicembre 2009
Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo - Aderente al Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti del Credito Cooperativo
condo cui il risultato operativo con un utile netto di 29 milioni, in calo del 29%
Potranno essere presentate a netto è salito a quota 254 milioni. rispetto allo stesso periodo del 2009. I proventi Sito internet: www.bcccalciocovo.it
partire dalle 9,30 del 30 settem- Il dato è sopra le attese degli ana- operativi si sono attestati a 411 milioni (+4%) con
bre fino ad esaurimento risor- listi il cui «consesus» era pari in- margine di interesse a 237 milioni (-7,4%), men- Avviso di pubblicazione del Prospetto di Base relativo al programma di emissione
se (all’indirizzo telematico torno ai 110 milioni di euro. tre gli oneri sono saliti del 5,2% a 276 milioni.
http://trend.cestec.eu/imprese), Il gruppo senese, che in Berga- di Prestiti Obbligazionari della BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CALCIO E DI COVO
le domande delle Pmi lombar- masca, dopo le recenti acquisizio- Bpm, semestre in regresso Società Cooperativa in qualità di emittente e responsabile del collocamento
de per ottenere un contributo ni di Antonveneta e Banca Agri-
fino a 5.000 euro dalla Regione cola Mantovana, è salito a 26 spor- ➔ Banca Popolare di Milano, (che in provincia di Ai sensi dellʼart. 9, comma 2 del Regolamento Emittenti della CONSOB (delibera n. 11971/ 1999), la Banca di Credito
Lombardia per realizzare un telli, registra invece un calo del- Bergamo conta 19 filiali) ha registrato nel primo Cooperativo di Calcio e di Covo, società cooperativa (lʼ "Emittente"), comunica la pubblicazione del proprio Prospetto
check-up energetico sui proces- l’utile netto del 21% a 261,2 mi- semestre un utile netto di 70 milioni di euro e di Base mediante deposito presso la CONSOB in data 27 agosto 2010, a seguito di nulla osta alla pubblicazione rila-
si e sulle strutture aziendali, per lioni di euro anche se il gruppo ri- in calo del 43% rispetto allo stesso periodo dello sciato con nota n.10071371 del 17 agosto 2010.
individuare i consumi, even- leva come sarebbero 318,4 milio- scorso anno. I proventi operativi sono scesi del
tuali inefficienze e possibili mi- ni senza la Ppa (la valorizzazione 22% a 780 milioni di euro. Il Prospetto di Base ha ad oggetto il programma di emissione di prestiti obbligazionari denominato "BCC di Calcio e
glioramenti. L’intervento, de- al fair value delle principali atti- di Covo - Obbligazioni a Tasso Fisso", "BCC di Calcio e di Covo - Obbligazioni a Tasso Variabile", "BCC di Calcio e di
nominato «Progetto Trend» - vità e passività potenziali acqui- Cembre, sale il fatturato Covo - Obbligazioni a Tasso Misto (Step Up e Variabile)", "BCC di Calcio e di Covo - Obbligazioni Step Up /Step
spiega Gruppo Impresa, società site). La raccolta diretta sale Down", "BCC di Calcio e di Covo - Obbligazioni Zero Coupon".
di consulenza specializzata nel- dell’8,8% mentre gli impieghi ➔ Cembre, società bresciana che ha una controlla-
la finanza agevolata - è rivol- avanzano del 7,1% grazie al bal- ta, la General Marking, con sede a Bergamo e che Il Prospetto di Base è costituito dalla Nota di Sintesi, dal Documento di Registrazione, che contiene le informazioni
to alle piccole e medie imprese zo dei mutui. Il patrimonio clien- realizza connettori elettrici e accessori per cavo, sullʼEmittente e dalle Note Informative sugli strumenti finanziari ed è redatto ai sensi della Direttiva 2003 / 71 / CE ed
del settore manifatturiero con ti netto è in aumento di oltre ha chiuso il primo semestre del 2010 con un uti- in conformità al Regolamento 2004 / 809 / CE ed al sopra citato Regolamento Emittenti.
sede produttiva in Lombardia: 37mila unità. le netto di 4,7 milioni di euro, registrando un bal-
si prevede di finanziare fino a Sul fronte dei costi, uno dei zo del 64% rispetto allo stesso periodo del 2009. Il Prospetto di Base omette lʼindicazione di alcune informazioni sulle singole offerte che saranno effettuate nellʼambi-
un massimo di 500 iniziative. punti cruciali per Mps, il gruppo Il fatturato è salito del 13,9% a 43,4 milioni. to del programma di emissione, quali ad esempio il tipo, il prezzo, il quantitativo offerto ed il periodo di offerta. Tali in-
Con un successivo bando, la rileva come si sia verificato un ta- formazioni saranno rese note mediante la pubblicazione di appositi avvisi integrativi aventi ad oggetto le condizioni
Regione offrirà sostegno per glio del 3,5% a 1,69 miliardi di eu- Popolare Sondrio, più raccolta definitive delle singole offerte (le "Condizioni Definitive").
realizzare interventi di riqua- ro. Nel complesso il margine di in-
➔ Un utile netto consolidato di 86 milioni di eu-
Il Prospetto di Base, le Condizioni Definitive relative alle singole emissioni ed ogni eventuale supplemento sono di-
lificazione di cicli e linee pro- termediazione è rimasto stabile
duttive e all’introduzione di tec- nel semestre a 2,79 miliardi men- ro, una crescita della raccolta del 13,43%: questi sponibili al pubblico gratuitamente in formato cartaceo presso la sede legale dellʼEmittente, in Calcio (Bg), via Papa
nologie basate su fonti di ener- tre nel solo trimestre è cresciuto a i risultati più rilevanti del bilancio semestrale Giovanni XXIII n. 51, e le sue filiali nonché in formato elettronico sul sito internet dellʼEmittente www.bcccalciocovo.it
gia rinnovabili. quota 1,417 miliardi. Il risultato approvato ieri dal Cda della Banca Popolare di
Calcio (Bg), 27 agosto 2010
operativo semestrale è cresciuto Sondrio con 12 filiali in provincia di Bergamo.
dell’8,1% a 511 milioni di euro.
16 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO

Gli indici all’estero Principali indicatori


5300 10300 76,00
NY Dow Jones -0,74% Londra +0,91% Dollaro/Euro +0,63%
5245 10200 74,75
NY Nasdaq -1,07% Madrid +1,12% 5190
Sterlina/Euro -0,13% 73,50
10100
Amsterdam +0,80% Parigi +0,72% 5135 10000
Oro fino +0,42% 72,25

Bruxelles +0,93% Zurigo +0,54% 5080 9900


Argento +4,49% 71,00

Francoforte +0,22% Tokyo +0,69% Petrolio +1,16%


Eurostoxx 50 +0,75% Hong Kong -0,11% 20/08/10 23/08/10 24/08/10 25/08/10 26/08/10 20/08/10 23/08/10 24/08/10 25/08/10 26/08/10 Tasso BCE 1,00 20/08/10 23/08/10 24/08/10 25/08/10 26/08/10

I Fondi
TITOLI Euro Var% Var% TITOLI Euro Var% Var% TITOLI Euro Var% Var% TITOLI Euro Var% Var% TITOLI Euro Var% Var% TITOLI Euro Var% Var% TITOLI Euro Var% Var% TITOLI Euro Var% Var% TITOLI Euro Var% Var%
gior. anno gior. anno gior. anno gior. anno gior. anno gior. anno gior. anno gior. anno gior. anno

8a+ Investimenti ANM Obiett Rend 5,8360 -0,09 1,67 BNL Azioni Europa Div 2,6910 -0,30 -8,53 Fondersel Europa 12,5290 -0,67 -1,73 Eurizon Team 5 G 3,8220 -0,42 2,80 Fondita Eq Italy T 10,2870 -0,95 -10,31 Ifu System 40 11,1890 -0,03 0,87 Pioneer CIM Symph MS Paesi Em 12,9680 -0,73 13,94
Ottoa+ Eiger 4,3320 -0,66 -4,75 ANM Euroland 4,1670 -0,79 -6,44 BNL Azioni Italia 15,9480 -0,89 -11,12 Fondersel Intern 15,2070 0,14 14,30 Passadore Monet 7,1260 0,01 -0,13 Fondita Eq Japan R 2,5760 -1,42 8,83 Ifu System 100 9,4940 -0,07 1,15 Pio CIM Euro Fix Inc 16,2170 0,08 8,39 Symph MS Vivace 5,0010 -0,58 3,28
Ottoa+ Latemar 5,0730 -0,18 -0,06 ANM Mix 5,6870 0,04 -1,16 BNL Azioni Italia PMI 4,8620 -0,57 -9,19 Fondersel Italia 17,1450 -1,13 -11,18 Teodorico Monet 7,4680 0,01 -0,04 Fondita Eq Japan T 2,6050 -1,36 9,27 Ifu System Flex 10,3160 -0,09 0,45 Pio CIM Global Eq 31,3450 -0,02 0,52 Symph Obbl Area Euro 9,7320 0,01 5,24
Agora Inv. ANM Premium 6,6330 0,14 2,35 BNL Cash 22,1620 -0,04 0,04 Fondersel Oriente 7,0610 -0,47 13,47 Unibanca Az Europa 5,8070 -0,57 -0,77 Fondita Eq Pacif R 3,7000 -0,83 4,93 Investitori Pioneer Inv. Symph Patr Glob 5,1370 -0,19 1,00
Agora Cash 5,5730 0,05 0,67 ANM Co Comp 30 5,4220 -0,11 6,33 BNL Obbl Doll MLT 6,6990 0,24 17,16 Fondersel PMI 14,3470 -0,51 -4,77 Unibanca Monetario 5,7350 0,00 -0,07 Fondita Eq Pacif T 3,7360 -0,82 5,33 Investit. America 3,4840 0,61 4,72 Pio Az America A 6,2650 0,63 -2,26 Symph Patr Glob Red 7,0860 -0,07 0,48
Agora Equity 3,8630 -0,69 -4,88 ANM Co Comp 50 5,0510 -0,14 4,60 BNL Obbl Emerg 24,2400 -0,02 17,75 Fondersel Reddito 14,1010 -0,04 -0,35 Unibanca Obbl Euro 5,8920 0,12 1,76 Fondita Euro Curr R 7,8600 -0,01 -0,03 Investit. Europa 4,7740 -0,58 -3,22 Pio Az Ar Pacifico A 3,4920 -0,82 -2,62 Syner Az Europa 5,7440 -0,88 -5,01
Agora Flex 6,8100 0,04 -0,48 ANM Co Comp 70 4,4940 0,02 6,92 BNL Obbl Euro BT 7,5690 0,00 1,90 Talento Comp Amer 79,9380 -0,81 0,23 Euromobiliare A.M. Fondita Euro Curr T 7,8990 0,00 0,15 Investit. Far East 4,8220 -1,19 4,26 Pio Az Crescita A 11,9760 -0,88 -10,81 Syner Az Globale 5,8970 -0,42 -0,92
Agora Selection 4,8560 -0,08 1,44 ANM Co Comp 90 3,9940 -0,05 4,34 BNL Obbl Euro MLT 7,0800 0,16 6,13 Talento Comp Asia 107,6370 -0,41 8,95 Euromob Azioni Ita 18,1990 -0,66 -10,41 Fondita Euro Cycl R 10,3020 -0,85 -2,25 Investit. Flessibile 6,1750 -0,21 -2,45 Pio Az Europa A 13,7710 -0,58 -4,47 Syner Az Italia 5,3920 -0,77 -13,45
Agora Valore Prot 6,3600 -0,02 0,78 ANM Piu Comp Obbl 5,5030 0,00 2,17 BNL per Telethon 6,0520 0,05 5,53 Talento Comp Europa 116,0890 -0,74 1,04 Euromob Bianciato 26,7610 -0,29 0,65 Fondita Euro Cycl T 10,4300 -0,85 -1,83 Italfortune Pio Az Paes Em A 10,7950 -0,26 8,00 Syner Az USA 6,0820 0,40 2,55
Aletti Gestielle ANM Piu Comp Bil 15 5,2820 -0,11 1,52 BNL Protezione 22,4960 0,04 -1,65 Etica Euromob Conservativo 11,1060 0,00 0,16 Fondita Euro Def R 10,7180 -0,46 -7,53 Italf Global Equit 18,2300 0,00 1,50 Pio Az Val Eur Dist A 6,4280 -0,46 -2,59 Syner Bilanciato 15 5,3310 -0,07 1,81
Gestielle America A 7,3520 0,55 3,39 ANM Piu Comp Bil 30 5,0030 -0,24 0,58 BNL Target Return Con 5,0540 0,02 1,55 Etica Val R Az 4,6920 -0,13 3,28 Euromob Dinamico 32,0650 -0,46 -1,82 Fondita Euro Def T 10,8510 -0,45 -7,13 JuliusBaer Pio Liquidita Euro A 5,0680 0,00 0,16 Syner Bilanciato 30 5,4690 -0,18 1,05
Gestielle America B 7,5720 0,54 4,28 ANM Piu Comp Azion 4,5090 -0,40 0,62 BNL Target Return Din 12,3880 0,00 -0,38 Etica Val R Bil 6,6920 -0,04 4,35 Euromob Em Mtks Bond 7,5690 -0,09 15,66 Fondita Euro Fin R 5,3280 -1,44 -12,50 JB Fucino Dynamic 4,7170 -0,06 5,69 Pio Monet Euro A 13,2070 -0,02 0,80 Syner Bilanciato 50 5,6150 -0,27 -0,04
Gestielle Bond Doll A 9,9560 0,08 19,55 ANM A America 3,8340 0,52 -1,84 BNL Target Return Liq 10,0060 0,01 0,82 Etica Val R Mon 5,8770 0,00 0,69 Euromob Europe Eq F 13,0690 -0,44 -4,54 Fondita Euro Fin T 5,3760 -1,43 -12,11 Kairos Partners Pio Obb Eu C Eti D A 4,9100 0,00 -0,32 Syner Monetario 5,0180 -0,02 -0,10
Gestielle Bond Doll B 10,1120 0,08 20,10 ANM A Asia 6,0310 -0,76 5,12 Bnpp 100%+ Gr Asia 5,3900 -0,17 -1,95 Etica Val R Obbl Mis 6,1980 0,05 4,08 Euromob Flex Dividend 13,4420 -0,03 1,76 Fondita Euro LT R 7,8510 0,63 10,41 Kairos Fund 9,0480 62,68 60,80 Pio Obb Eu Dist A 6,7570 0,06 3,62 Syner Obbl Corporate 5,4920 -0,02 3,25
Gestielle Cash Euro A 7,0380 -0,06 -0,06 ANM A Europa 3,7790 -0,58 -1,64 Bnpp 100%+ Gr Eur 5,1040 -0,02 1,23 Eurizon Capital Euromob Internat B 8,8520 -0,02 6,66 Fondita Euro LT T 7,9220 0,64 10,66 Kairos Incom Fund 5,5500 -17,10 -16,99 Pio Obb Paes Em A 10,4780 0,02 13,64 Syner Obbl Euro BT 5,0820 -0,02 0,81
Gestielle Cash Euro B 7,0770 -0,06 0,04 ANM A Emerg Mark 10,1820 -0,18 14,35 Bnpp Equipe Attacco 4,5240 0,07 1,41 Casse Centro Prot Din 5,6600 -0,11 -0,21 Euromob Megatrend 11,3540 -0,74 2,82 Fondita Euro Med R 11,2780 0,00 5,16 Kairos Small Cap Fund 6,6950 -26,31 -28,78 Pio Obb Piu Dist A 8,3900 -0,04 2,38 Syner Obbl Euro MT 5,3010 0,02 4,10
Gestielle Cina A 10,2740 -0,12 7,01 ANM A Fondo Trad 12,1950 -0,29 1,34 Bnpp Equipe Centroc 4,8150 0,02 0,80 Eurizon Az Alt Div Eur 23,8780 -0,88 -10,33 Euromob Moderato 6,6020 -0,03 2,63 Fondita Euro Medium T 11,3590 0,00 5,39 Leonardo Pio Targer Contr A 5,4120 0,00 2,21 Syner Small Capit Ita 5,2920 -0,49 -8,28
Gestielle Cina B 10,6000 -0,10 8,03 ANM A Convertib 6,2120 -0,03 1,34 Bnpp Equipe Difesa 5,4300 -0,02 0,44 Eurizon Az Asia Nuo Ec 10,6870 -0,39 11,58 Euromob Prudente 8,5000 -0,01 0,64 Fondita Euro Short R 8,0070 -0,04 2,40 Leonardo 80/20 5,9280 -0,22 -2,05 Pio Targer Equil A 5,3660 -0,04 2,17 Syner Tesoreria 5,0510 0,00 0,14
Gestielle Corp Bond A 7,2530 -0,07 5,09 ANM A Fondimpiego 20,0980 -0,12 3,21 Paritalia Orchestra 72,5710 0,00 -0,56 Eurizon Az Ener M P 8,6510 -0,31 -2,72 Euromob Real Assets 4,2100 0,07 2,18 Fondita Euro Short T 8,0530 -0,04 2,60 Leonardo Ital Opport 8,1030 -0,84 -10,02 Pio Target Svil A 22,3590 -0,05 0,62 Syner Total Return 5,2360 -0,11 0,40
Gestielle Corp Bond B 7,3530 0,00 5,25 ANM A Ob Euro 7,1670 -0,04 1,62 Capital Italia Eurizon Az Eur Mult 5,4200 -0,66 0,22 Euromob Reddito 15,7990 0,10 3,71 Fondita Euro TMT R 5,3660 -0,41 -1,11 Leonardo Monet 6,0780 -0,07 0,58 Profilo
Total Return
Gestielle EastEurope A 14,3780 -0,55 6,51 ANM A Liquidita 6,6260 0,00 0,44 Capital Italia 70,5800 -0,10 2,95 Eurizon Az Finanza 16,9390 -0,35 0,35 Euromob Tot Ret Flex 2 6,6680 0,00 2,10 Fondita Euro TMT T 5,4170 -0,39 -0,66 Leonardo Obbl 7,6250 -0,01 1,68 Profilo Best Funds 5,8810 -0,14 1,31
Pepite 3,3480 0,03 -7,21
Gestielle Em Mkts A 14,5440 -0,31 6,73 ANM A Fondattivo 13,3670 -0,26 0,26 Carige Eurizon Az Int Etico 5,5060 -0,04 -0,65 Euromob Tot Ret Flex 3 4,6000 -0,04 0,77 Fondita Flex Dynam R 5,8020 -0,38 -8,79 MC Gestioni Profilo Elite Fless 5,5950 -0,09 4,23
Pepite Bric 4,0360 0,02 3,73
Gestielle Em Mkts B 15,0260 -0,31 7,75 ANM Fondo Liquid 7,6000 0,00 0,22 Carige Az Amer A 2,3220 0,09 0,78 Eurizon Az Ita 130/30 15,3300 -0,86 -11,27 Fideuram Investimenti Fondita Flex Dynam T 5,8240 -0,38 -8,44 Mc G Fdf America A 4,9920 -0,60 -6,08 Rmj
Pepite Fondi 2,7300 -0,22 -4,11
Gestielle Em Mkts B A 10,6770 -0,26 9,03 Antonveneta Abn Amro Carige Az Amer B 2,3770 0,13 1,58 Eurizon Az Mondo Mult 3,2160 -0,37 3,61 Fideur Azione 12,5780 0,00 4,88 Fondita Flex Growth R 8,6220 -0,24 -3,16 Mc G Fdf America B 3,9190 -0,58 -6,47 Abis Flessibile 5,7240 0,00 2,12
Total Return 2,1460 -0,05 -10,13
Gestielle Em Mkts B B 10,8900 -0,27 9,66 Abn Amro Exp A-RT 50 16,4810 -0,08 0,72 Carige Az Europa A 5,1610 -0,56 -4,14 Eurizon Az Pmi Amer 19,2580 1,49 7,94 Fideur Moneta 14,6170 -0,02 0,00 Fondita Flex Growth T 8,7070 -0,22 -2,90 Mc G Fdf Asia A 6,5820 -0,48 0,63 Sai A.M.
Total Return Obbl 4,1630 -0,07 -4,67
Gestielle Etico Obbl A 6,3460 -0,09 0,32 Abn Amro Exp A-RT100 5,1300 0,00 -0,19 Carige Az Europa B 5,4130 -0,53 -3,24 Eurizon Az Pmi Europ 7,8720 -0,69 6,28 Fideur Perf 12,1990 0,00 8,23 Fondita Flex Income R 8,5240 -0,04 0,16 Mc G Fdf Asia B 3,7030 -0,48 0,30 Sai America 11,0190 0,24 4,50
UBI Pramerica
Gestielle Etico Obbl B 6,4070 -0,08 0,64 Abn Amro Exp A-RT200 4,8940 0,02 -0,37 Carige Az Intern A 6,1610 -0,11 9,32 Eurizon Az Pmi Italia 4,2870 -0,56 -8,59 Fideur Secur 9,5390 0,00 -0,20 Fondita Flex Income T 8,5690 -0,03 0,39 Mc G Fdf Bilanciato A 6,1430 -0,19 1,79 Sai Bilanciato 3,6480 -0,22 6,11
Ubi Pra Active Beta 4,7060 -0,04 -1,30
Gestielle Europa A 6,6700 -0,45 -2,49 Abn Amro Mast Monet 10,1860 -0,03 0,52 Carige Az Intern B 6,3730 -0,14 10,57 Eurizon Az Sal Amb 14,6280 0,82 1,76 FMS Absol Return 9,0770 -0,23 -1,67 Fondita Flex Mult R 9,3490 -0,22 -1,63 Mc G Fdf Bilanciato B 4,5530 -0,18 1,47 Sai Eurobbligaz 12,9360 -0,04 1,87
Ubi Pra Active Durat 5,7200 0,02 1,44
Gestielle Europa B 6,8560 -0,44 -1,64 Abn Amro Mast Obb E LT 5,9440 0,15 2,75 Carige Az Italia A 4,8350 -0,86 -10,89 Eurizon Az Tecn Av 3,7500 0,37 -0,64 FMS Equit Asia 8,5820 -1,09 6,56 Fondita Flex Mult T 9,4200 -0,21 -1,51 Mc G Fdf Europa A 6,1380 -1,02 -3,43 Sai Europa 9,8380 -0,52 -2,99
Ubi Pra Alpha Equity 5,0850 -0,16 0,95
Gestielle Ga Plus 2 5,3550 0,00 1,31 Abn Amro Mast Obb Int 9,7530 0,10 14,58 Carige Az Italia B 4,9240 -0,85 -10,16 Eurizon Bil Euro Mult 35,3770 -0,33 2,24 FMS Equit Europa 8,5120 -0,92 -0,95 Fondita Flex Opport R 7,8090 -0,05 -0,56 Mc G Fdf Europa B 3,4720 -1,03 -3,74 Sai FDF Pacifico 3,2600 -0,91 0,59
Ubi Pra Az Etico 4,6650 -0,89 -7,33
Gestielle Glob Asset 2 12,2590 0,00 1,43 Arca Carige Bil Euro A 5,7930 -0,31 -1,73 Eurizon Diver Etico 7,9550 -0,01 0,98 FMS Equit Gl Em Mkt 12,4450 -0,72 9,71 Fondita Flex Opport T 7,8620 -0,04 -0,27 Mc G Fdf Flx High V A 3,7020 -0,19 2,83 Sai FDF Paes Em 6,0570 -0,85 13,64
Ubi Pra Az Euro 5,2180 -0,78 -6,24
Gestielle Harm Dinam 5,3930 -0,09 2,02 Arca 27 Az Estere 10,7440 0,00 3,35 Carige Bil Euro B 5,9220 -0,32 -1,02 Eurizon Foc Az Amer 8,3090 0,80 3,88 FMS Equit USA 7,6910 -0,23 4,00 Fondita Global R 109,1260 -0,02 3,46 Mc G Fdf Flx High V A 4,3640 -0,21 3,17 Sai Globale 8,0950 -0,22 2,55
Ubi Pra Az Globali 4,1850 0,00 2,70
Gestielle Harm Moder 5,3700 -0,02 2,34 Arca 5stel A 5,5040 0,09 3,97 Carige Corp Euro A 6,7210 -0,04 6,92 Eurizon Foc Az Euro 12,4850 -0,80 -9,63 FMS Equity Glob Res 10,4330 -0,72 -0,13 Fondita Global T 110,2560 -0,02 3,84 Mc G Fdf Flx Low V A 5,3160 0,13 2,13 Sai Italia 15,6060 -0,69 -12,97
Ubi Pra Az Italia 4,5130 -0,64 -10,93
Gestielle Harm Vivace 5,4250 -0,18 1,65 Arca 5stel C 4,5310 -0,02 1,46 Carige Corp Euro B 6,8150 -0,03 7,61 Eurizon Foc Az Europa 7,8530 -0,57 -2,30 FMS Equity New World 16,6360 -0,42 10,56 Fondita Inflat Link R 14,0640 0,09 4,12 Mc G Fdf Flx Low V B 5,3060 0,13 2,12 Sai Linea Aggr 3,3870 -0,85 -1,31
Ubi Pra Az Merc Em 10,4320 -0,44 10,71
Gestielle India A 6,5120 -0,34 12,72 Arca 5stel E 3,2600 -0,09 -1,39 Carige Flessib 5,2380 -0,04 1,61 Eurizon Foc Az Intern 6,9860 0,00 1,19 Imi-Italy 20,2370 -0,97 -10,16 Fondita Inflat Link T 14,1590 0,08 4,35 Mc G Fdf Flx Med V A 5,6710 -0,04 2,09 Sai Linea Dinam 4,3490 -0,57 1,83
Ubi Pra Az Pacifico 6,2050 -1,01 8,23
Gestielle Interaz A 16,2530 0,18 3,10 Arca Az America 15,7630 0,64 6,08 Carige Flessib B 5,2630 -0,02 2,21 Eurizon Foc Az Italia 10,9660 -0,84 -10,74 Imi2000 16,8390 -0,02 -0,29 Fondita US TMT R 2,4970 0,00 3,01 Mc G Fdf Flx Med V B 3,7500 -0,03 1,74 Sai Linea Prud 4,9390 -0,30 4,15
Ubi Pra Az USA 3,8200 0,63 1,68
Gestielle Interaz B 16,7150 0,18 3,99 Arca Az Europa 8,9540 -0,60 -2,49 Carige Flessib Piu 4,5180 -0,02 -0,09 Eurizon Foc Az Pacif 3,8480 -1,03 5,05 Imibond 16,5920 0,00 10,50 Fondita US TMT T 2,5240 0,00 3,36 Mc G Fdf Glob Bond A 5,4970 0,31 5,09 Sai Liquidita 11,4950 -0,04 -0,20
Ubi Pra Bil Euro R C 5,7670 -0,26 -1,87
Gestielle Italia A 11,6410 -0,73 -12,41 Arca Az Far East 5,4890 -1,24 5,56 Carige Flessib Piu B 4,5860 -0,04 0,66 Eurizon Foc Az Paes Em 9,0070 -0,55 8,73 Imicapital 30,1460 0,00 0,06 Generali Mc G Fdf Glob Bond B 5,4370 0,31 4,90 Sai Obbl Corp 6,7390 -0,04 4,43
Ubi Pra Euro BT 6,7620 -0,01 0,99
Gestielle Italia B 11,9870 -0,73 -11,67 Arca Az Italia 18,1230 -0,80 -9,82 Carige Liq Euro A 6,3350 0,00 0,54 Eurizon Foc Ga 03,2013 5,1900 -0,08 1,09 Imieast 6,0370 0,00 7,04 Gen Medium Risk 121,3380 0,00 0,00 Sai Obbl Intern 8,3490 -0,08 8,65
Mc G Fdf High Yield A 7,3990 0,23 7,26
Gestielle LT Euro A 8,2540 -0,05 2,07 Arca Az Paes Em 9,6340 -0,52 9,95 Carige Liq Euro B 6,4000 0,00 0,74 Sai Performance 17,6160 -0,04 4,44 Ubi Pra Euro Cash 7,2840 -0,03 -0,07
Eurizon Foc Ga 06,2012 5,1480 -0,04 0,76 Imieurope 18,1200 0,00 1,33 Generali Cash 6,7450 0,01 0,63 Mc G Fdf High Yield B 5,3420 0,23 6,97
Gestielle LT Euro B 8,3490 -0,06 2,34 Arca BB 30,4850 -0,30 -0,56 Carige Monet Euro A 11,7410 0,00 1,94 Sai Assicurativi Ubi Pra Euro Corpor 7,9900 -0,04 4,84
Mc G Fdf Megatr W A 6,8630 -0,20 -2,47
Gestielle MT Cedola 6,3500 -0,08 -3,54 Arca Bond 13,4280 0,03 12,31 Carige Monet Euro B 11,5380 0,01 2,38 Fonsailink Azion A 3,5270 -0,65 3,34 Ubi Pra Euro M/L T 7,1180 0,08 4,58
Mc G Fdf Megatr W B 3,9930 -0,20 -2,89
Gestielle MT Euro A 15,0750 -0,07 0,92 Arca Bond Corp 7,2420 0,01 5,15 Carige Mosaico 10 5,6150 -0,02 3,56 Fonsailink Azion B 3,5570 -0,61 3,58 Ubi Pra Obbl Doll 5,5050 0,16 19,10
Mc G Fdf Paes Em A 8,8790 -0,59 4,29
Gestielle MT Euro B
Gestielle Obbl Int A
15,2340
6,8360
-0,07
0,13
1,17
11,48
Arca Bond Dollari 9,6570
Arca Bond Paes Em 14,0210
0,21
-0,33
16,76
8,99
Carige Mosaico 30
Carige Obbl Euro A
5,1750
11,0730
-0,25
0,14
0,12
4,76
Le inserzioni per la Mc G Fdf Paes Em B
Mediolanum
4,1520 -0,60 3,98
Fonsailink Bilan A
Fonsailink Bilan B
4,8770
4,8980
-0,33
-0,33
3,44
3,55
Ubi Pra Obbl Glob
Ubi Pra Obbl Glob A R
6,1700 0,05 13,21
8,8180 -0,12 6,81
Gestielle Obbl Int B 6,9550 0,14 12,05 Arca BT 8,7350 -0,02 -0,27 Carige Obbl Euro B 11,2380 0,13 5,38 Fonsailink Monetario 6,1910 -0,03 -0,02 Ubi Pra Obbl Glob Cor 7,0440 -0,10 7,35
Mediol Borse Inter 13,8800 -0,30 1,79
Gestielle Pacifico A 11,9110 -1,15 3,46 Arca BT Tesoreria 5,7620 -0,02 -0,14 Carige Obbl Euro LT A 5,8930 0,22 8,49 Fonsailink Obbligaz 6,2400 0,02 3,91 Ubi Pra Port Aggr 5,0650 -0,37 -0,30
Mediol Intermoney 6,3380 -0,05 2,96
Gestielle Pacifico B 12,2580 -1,15 4,34 Arca Cap Gar 06,2013 5,0080 -0,10 -1,48 Carige Obbl Euro LT B 6,0230 0,22 9,31 Sai Alfa 2000 4,6700 0,00 3,32 Ubi Pra Port Dina 5,5180 -0,24 3,26
Mediol Ri Cre 15,3970 -0,53 -9,04
Gestielle Tot Ret Gl 14,1070 0,10 0,03 Arca Cap Gar 12,2013 5,2010 -0,06 1,19 Carige Obbl Inter A 6,4000 -0,05 16,75 Sai Beta 2000 4,6400 0,00 5,69 Ubi Pra Port Mode 5,9730 -0,10 4,50
Mediol Ri Mo 5,4500 -0,04 -0,86
Laurin Money 6,9140 -0,01 0,01 Arca Cedola Corp Bond 5,3310 -0,02 0,55 Carige Obbl Inter B 6,5420 -0,03 17,32 Sai Omega 2000 7,1500 0,00 0,70 Ubi Pra Port Prud 6,1710 -0,02 3,33
Mediol V.De Gama 10,0590 -0,16 -0,47
Volterra Dinamico 5,3820 -0,15 2,48 Arca Cedola Gov E B 5,1020 -0,23 -0,74 Consultinvest A.M. Sai Quota 20,2400 0,00 -0,25 Ubi Pra Privilege 1 5,6330 -0,04 2,90
Monte Paschi A.M.
Volterra TR Glob 5,4140 0,11 -1,60 Arca Corp BT 5,5390 0,00 0,54 Cons Alto Div. 3,1840 -0,28 -1,49 Sella Gestioni Ubi Pra Privilege 2 5,5770 -0,18 2,42
Ducato Fix Emerg A 13,6170 -0,26 8,61
Allianz GI Italia Arca MM 14,7820 -0,04 0,35 Cons Azione 8,1390 -0,89 -3,03 Gestnord Asset Alloc 4,6850 0,00 -1,64 Ubi Pra Privilege 3 5,4030 -0,33 1,87
Ducato Fix Emerg Y 13,9370 -0,26 9,23
Allianz Az America L 12,9870 0,57 4,17 Arca Obbl Europa 8,5900 0,09 4,51 Cons Bilanciato 5,0530 -0,39 0,64 Gestnord Az America 10,4890 0,50 2,31 Ubi Pra Privilege 4 5,0400 -0,63 -1,27
Ducato Fix H Yield A 8,0190 -0,20 8,16
Allianz Az America T 12,8680 0,57 3,98 Arca Rend Ass T3 5,2000 -0,06 1,33 Cons Global 3,9370 -0,51 0,41 Gestnord Az Europa 8,0690 -0,52 -2,64 Ubi Pra Privilege 5 4,7150 -0,90 -2,72
Ducato Fix H Yield Y 8,1920 -0,18 8,78
Allianz Az Europa L 15,7170 -0,48 1,50 Arca Rend Ass T5 5,0420 0,00 3,98 Cons High Yield 5,7990 0,12 8,88 Gestnord Az Italia 9,4420 -0,78 -11,05 Ubi Pra Small Cap 5,4730 -0,60 0,05
Ducato Fix Imprese A 6,6630 0,00 4,60
Allianz Az Europa T 15,5200 -0,48 1,51 Arca RR 9,1680 0,03 3,10 Cons Mercati Em 5,0510 -0,20 2,89 Gestnord Az Pacifico 6,9520 -0,94 8,32 Ubi Pra T R Bo Ced A 5,1470 -0,02 -0,96
Ducato Fix Imprese Y 6,7580 0,00 4,99
Allianz Az Glob L 2,8750 0,14 0,45 Arca TE 16,4810 0,02 4,18 Cons Monetario 5,4460 -0,11 0,54 Gestnord Az Paes Em 9,3690 -0,57 7,63 Ubi Pra T R Bo Ced B 5,1670 -0,04 -0,86
Ducato Fix Monetar A 8,5180 -0,02 0,08
Allianz Az Glob T 2,8240 0,14 0,28 Aureo Gestioni Cons Multi Flex 4,8350 -0,17 0,54 Gestnord Az Trend Set 2,4440 0,16 -0,57 Ubi Pra T R Dinam 4,9630 -0,06 -1,00
Ducato Fix Monetar I 8,6190 -0,02 0,21
Allianz Az It AllStars 3,9300 -0,53 -5,89 Aureo Az Euro 9,3960 -0,43 -5,13 Cons Reddito 7,1860 -0,11 -0,47 Gestnord Bilan Euro 14,3920 -0,31 -3,51 Ubi Pra T R Prud 10,6440 -0,03 1,71
Ducato Fix Monetar Y 8,6090 -0,01 0,33
Allianz Az Italia L 18,8780 -0,78 -10,54 Aureo Az Global 8,3500 -0,30 -5,49 Credit Agricole A.M. Nordfondo Etico Obbl 6,6740 -0,07 1,08 Vegagest
Ducato Geo America A 4,0960 0,64 3,70
Allianz Az Italia T 18,5610 -0,78 -10,64 Aureo Az Italia 16,3630 -0,43 -6,77 Caam Az Qeuro 11,7290 -0,79 -6,72 Nordfondo Liquidita 6,1930 -0,08 -0,19 Civ Forum Iulii Az A 4,6430 -0,21 0,91
Ducato Geo America Y 4,2370 0,64 4,59
Allianz Az Pacifico L 5,1700 -1,00 5,30 Aureo Cash Dynamic 5,1950 -0,04 -0,50 Caam Breve Termine 7,5010 -0,01 0,78 Nordfondo Obbl Conv 5,3120 -0,21 -0,19 Civ Forum Iulii Az B 4,6990 -0,30 1,73
Ducato Geo Asia A 6,3380 -0,81 7,59
Allianz Az Pacifico T
Allianz Az Paes Em L
Allianz Az Paes Em T
5,0700
9,4040
9,2740
-1,00
-0,54
-0,55
5,10
8,72
8,53
Aureo Defensive
Aureo FF 1cl Cresc
Aureo FF 1cl Dinam
5,7100
3,6220
3,9230
-0,17
-0,63
-0,46
2,33
-1,87
0,49
Caam Corp Giu 2012 5,0540
Caam Corporate 3anni 101,9270
Caam Dynamic Alloc 5,1910
0,00
0,00
-0,35
-2,38
-2,23
-0,38
si ricevono agli sportelli Ducato Geo Asia Y 6,5800 -0,81 8,49
Ducato Geo E PMI AP A 13,9310 -0,05 4,70
Nordfondo Obbl Doll 15,2810
Nordfondo Obbl Eur BT 8,9810
Nordfondo Obbl Eur Co 7,8180
0,22
-0,04
0,03
16,96
0,06
4,64
Civ Forum Iulii Prud A
Civ Forum Iulii Prud B
5,4820 -0,07 0,31
5,5430 -0,07 0,64
Civ Forum Iulii Rend A 5,4370 -0,57 -0,20
Ducato Geo E PMI AP Y 13,9420 -0,06 4,58
Allianz F 15 L 5,4770 0,00 3,05 Aureo FF 1cl Fless 5,4080 -0,06 0,91 Caam Equipe 1 5,2790 0,02 1,17 Nordfondo Obbl Eur MT 17,5480 0,02 1,83 Civ Forum Iulii Rend B 5,5800 -0,57 0,49
Ducato Geo Euro AP A 2,2390 0,13 2,00
Allianz F 15 T 5,3960 0,00 2,88 Aureo FF 1cl Valore 4,9620 -0,22 1,37 Caam Equipe 2 5,2050 -0,02 1,09 Nordfondo Obbl Paes Em 9,2620 -0,05 13,80 Civ Forum Iulii Stra A 5,7880 -0,36 6,16
Ducato Geo Euro AP Y 2,2620 0,13 2,59
Allianz F 30 L 5,2690 -0,02 3,54 Aureo Finanz Etica 6,9400 13,77 5,63 Caam Equipe 3 5,1710 -0,08 1,95 OpenFund Rit Ass 2 4,4820 0,00 -0,82 Civ Forum Iulii Stra B 5,9460 -0,35 7,25
Allianz F 30 T 5,1900 0,00 3,37 Aureo Flex Opport 4,7960 0,04 -0,99 Caam Equipe 4 4,7700 -0,21 1,71 ESSEPIEMME Società Pubblicità & Media Ducato Geo Euro BC A 5,8170 -0,77 -7,97
OpenFund Rit Ass 4 3,7050 0,00 -1,80 Intra Assoluto 5,8420 -0,03 2,10
Ducato Geo Euro BC Y 6,0190 -0,76 -7,19
Allianz F 70 L 27,1490 -0,15 1,43 Aureo Liquidita 5,7150 -0,02 0,02 Caam Eureka China D W 5,5930 0,00 2,87 Viale Papa Giovanni, 124 - BERGAMO - Tel. 035.35.87.77 - Fax 035.35.88.77 Sofia SRG Intra Az Area Euro 5,2600 -0,74 -8,73
Ducato Geo Euro PMI A 19,2000 -0,77 5,51
Allianz F 70 T 26,5890 -0,16 1,30 Aureo Obbl Glob 8,2220 0,01 3,58 Caam Eureka Doub Call 5,3780 0,00 -4,86 Sofia Flex 0,7170 -0,14 4,22 Intra Az Internaz 5,1000 -0,33 3,89
Ducato Geo Euro PMI Y 19,8590 -0,76 6,42
Allianz F100 L 3,9630 -0,10 -0,20 Aureo Plus 5,9010 -0,03 -1,09 Caam Eureka Doub Win 5,4930 0,00 -1,26 Eurizon Foc Ga 09,2012 5,1330 -0,06 1,00 Imindustria 12,0800 -0,37 -0,40 Generali Europa Value 21,7150 0,04 -5,64 Soprarno Intra Flessibile 6,2220 0,02 2,72
Ducato Geo Europa A 10,4460 -0,54 -0,76
Allianz F100 T 3,8880 -0,13 -0,41 Aureo Rend Ass 5,5190 -0,16 -1,57 Caam Eureka Dragon 6,3060 0,00 7,72 Eurizon Foc Ga 12,2012 5,1480 -0,06 1,08 Imirend 9,4590 -0,01 0,16 Generali Monet Euro 16,4150 -0,04 1,05 Soprarno 0 RA6 A 5,1590 0,21 3,08 Intra Obbl Euro 6,1870 0,08 5,69
Ducato Geo Europa Y 10,8150 -0,54 0,09
Allianz Liquid A 5,5880 -0,02 -0,09 Azimut Caam Europe Equity 4,0660 -0,85 0,20 Eurizon Foc Ga 1Sem,06 5,3130 0,00 1,37 Imiwest 17,0630 0,00 7,05 Gestire Soprarno 1 RA5 A 5,2000 0,19 2,83 Intra Obbl Euro BT 5,6560 -0,07 0,32
Ducato Geo Glob A 23,4860 -0,13 4,48
Allianz Liquid AT 5,0570 -0,02 -0,28 Azimut Bilanciato 22,8760 -0,37 -3,28 Caam F Gar 2012 5,0880 0,00 1,31 Eurizon Foc Ga 1Tri,07 5,1720 -0,02 0,47 Fondaco Adb Globale Quant 3,8940 -0,43 -5,26 Soprarno 1 RA5 B 5,2260 0,19 3,16 Vega Az America A 3,6910 0,41 4,44
Ducato Geo Glob Y 24,3120 -0,12 5,38
Allianz Liquid B 5,7160 -0,02 0,14 Azimut Garanzia 12,3000 -0,04 -0,15 Caam F Gar 2013 4,9790 0,00 2,01 Eurizon Foc Ga 2Sem,06 5,2510 -0,02 0,29 Fondaco Absol Return 99,0360 0,00 6,06 Alarico Re 4,3290 -0,82 -0,23 Soprarno Contrarian A 3,4960 -0,14 -4,22
Ducato Geo Ita AP A 4,6390 0,02 -1,47 Vega Az America B 3,7660 0,40 5,37
Allianz Monetario 15,9360 -0,03 1,08 Azimut Reddito Euro 15,7470 -0,11 0,52 Caam F Gar Due 2013 4,9720 0,00 -1,13 Fondaco Eu Eq Beta 83,6890 -0,62 -3,16 Alboino Re 5,2350 -0,80 -15,13 Soprarno Contrarian B 3,5090 -0,11 -3,92
Eurizon Foc Ga 2Tri,07 5,1340 -0,04 0,63 Vega Az Asia A 4,8640 -0,65 6,64
Allianz Multi20 5,9820 0,00 5,61 Azimut Reddito Usa 6,3840 0,30 15,42 Caam F Gar E R 2013 4,9400 0,00 -2,00 Ducato Geo Ita AP Y 4,6960 0,02 -1,03 Soprarno Dj Eu Stx 50 3,6150 -0,88 -8,87
Eurizon Foc Ga 3Tri,07 4,9740 -0,04 -1,01 Fondaco Euro Cash 116,4400 -0,02 0,39 Federico Re 5,2230 -0,02 1,01 Vega Az Asia B 4,9560 -0,64 7,60
Allianz Multi50 4,8450 -0,33 3,84 Azimut Scudo 7,6980 -0,27 2,86 Caam F Gar E R 2014 5,1870 0,00 3,55 Ducato Geo Italia A 12,5340 -0,78 -9,81 Soprarno Glob Macro A 4,9050 0,20 3,90
Eurizon Foc Ga 4Tri,07 5,2290 0,02 1,26 Fondaco Eurogov Beta 124,5070 0,11 5,42 Ritorni Reali 5,9130 -0,17 0,70 Vega Az Europa A 4,3520 -0,71 -4,33
Allianz Multi90 3,5320 -0,65 1,17 Azimut Solidity 7,9130 -0,16 1,06 Caam F Gar EE O2 2013 4,4290 0,00 2,07 Ducato Geo Italia Y 12,9310 -0,77 -9,03 Soprarno Glob Macro B 4,9620 0,20 4,11
Eurizon Foc Obbl Ced 6,1290 0,05 -0,07 Fondi Alleanza Groupama Italia Vega Az Europa B 4,4240 -0,70 -3,49
Allianz Multiame 4,9440 -0,42 3,30 Azimut Strateg Trend 5,0080 -0,04 0,68 Caam F Gar H D 2014 4,9710 0,00 0,65 Ducato Geo Paes Em A 5,8340 -0,88 8,74 Soprarno Infl 1,5% A 5,4760 0,09 1,50
Eurizon Foc Obbl E BT 15,1610 0,00 -0,91 Alleanza Alto Am Az 4,3570 0,65 5,68 Groupama Ita Bond Sel 5,8290 0,00 2,42 Vega Az Italia A 5,7540 -0,74 -9,92
Allianz Multieur 6,7730 -0,94 -2,76 Azimut Trend 18,3580 -0,10 -1,57 Caam F Gar M E 5,7310 0,00 3,19 Ducato Geo Paes Em Y 6,0510 -0,85 9,70 Soprarno Infl 1,5% B 5,5080 0,09 1,62
Eurizon Foc Obbl E C 5,7360 0,00 4,12 Alleanza Alto Az 13,1180 -0,87 -11,66 Groupama Ita Eq Sel 5,7520 -1,15 -1,83 Vega Az Italia B 5,7540 -0,74 -10,69
Allianz Multipac 6,8100 -0,82 7,08 Azimut Trend America 8,7460 0,13 5,36 Caam For E E Op 2013 4,3980 0,00 -12,30 Ducato Mix 10-50 A 4,9870 -0,02 3,70 Soprarno Nikkei 255 2,6670 -1,51 -15,36
Eurizon Foc Obbl E HY 7,3590 -0,08 6,96 Alleanza Alto Bilan 16,2000 0,12 4,62 Ina Vita Vega Flessibile 7,2770 -0,34 -1,03
Allianz Red Euro L 33,8200 0,12 6,05 Azimut Trend Europa 11,8090 -0,65 -1,85 Caam For P D O 5,0000 0,00 -2,15 Ducato Mix 10-50 Y 5,0750 -0,02 4,04 Soprarno Pront Term 5,1200 0,02 -0,79
Eurizon Foc Obbl Emer 11,6840 -0,22 7,92 Alleanza Alto Int Az 4,0370 -0,07 2,05 Ina Blunit Forza 5 10,7730 0,00 0,02 Ducato Mix 30-70 A 4,2940 -0,12 3,85 Vega Mobiliare RE A 4,1680 -0,17 3,04
Allianz Red Euro T 33,1160 0,12 5,87 Azimut Trend Italia 13,8590 -0,92 -12,58 Caam Glob Em Equity 5,0810 -1,01 11,43 Soprarno Rel Value A 5,3930 0,09 3,39
Eurizon Foc Obbl Euro 14,2670 0,17 2,04 Alleanza Alto Int Obbl 6,8250 0,21 15,78 Ina Blunit Forza 6 9,8260 0,00 -0,75 Ducato Mix 30-70 Y 4,3780 -0,11 4,29 Vega Mobiliare RE B 4,1680 -0,17 3,04
Allianz Red Glob L 17,3340 0,13 16,84 Azimut Trend Pacific 6,3030 -0,80 6,24 Caam Glob Equity 4,1900 -0,71 5,38 Soprarno Rel Value B 5,4540 0,09 3,67
Eurizon Foc Prof Din 5,2340 -0,13 3,44 Alleanza Alto Monet 7,0610 -0,03 0,06 Ina Blunit Forza 7 8,3430 0,00 -1,87 Ducato Mix 50-100 A 3,8280 -0,34 4,11 Vega Monetario A 5,8670 -0,03 0,12
Allianz Red Glob T 16,9910 0,12 16,66 Azimut Trend Tassi 8,9490 -0,12 -0,09 Caam Liquidita 8,9550 -0,01 -0,03 Soprarno S&P 500 3,7080 0,30 -4,65
Eurizon Foc Prof Mod 5,3400 -0,06 2,38 Alleanza Alto Obbl 8,8240 -0,16 0,43 Ina Crescita Previd 7,6440 0,00 -2,35 Ducato Mix 50-100 Y 3,9050 -0,36 4,69 Vega Monetario B 5,9120 -0,03 0,36
Allianz GI Lux Form 1 Balanced 6,3630 -0,08 -3,22 Caam Obbl Euro 5,6440 0,14 2,82 Symphonia
Eurizon Foc Prof Prud 5,4590 -0,05 0,48 Alleanza Alto Pacif Az 5,7300 -1,12 9,64 Ina Nuovo Fondo 8,0620 0,16 4,42 Ducato Mul Eq 10-50 A 4,7100 -0,08 3,81 Vega Obbl Euro A 6,6950 0,04 4,23
Ras Lux B Europe 60,3150 0,21 7,84 Form 1 Conserv 6,4210 -0,03 -2,13 Caam Pacific Equity 4,7140 -0,78 10,61 Bim Az Europa 9,2080 -0,81 -5,34
Eurizon Foc Rend Ass 2 5,2420 -0,04 0,48 Alleanza Obbligaz 5,4780 -0,02 -1,23 Ina Valore Attivo 4,1670 0,02 2,33 Ducato Mul Eq 10-50 Y 4,7640 -0,10 4,06 Vega Obbl Euro B 6,7840 0,04 4,68
Ras Lux Eq Europe 38,1400 -0,75 -2,47 Form 1 High Risk 6,6420 -0,24 -5,26 Caam Piu 5,6400 0,00 1,22 Bim Az Globale 3,8130 -0,31 -0,52
Eurizon Foc Rend Ass 3 5,4740 -0,09 -0,04 Fonditalia Umbrella Fund Ina Valute Estere 1,2060 0,42 10,95 Ducato Mul Glob Bond A 5,1680 -0,08 2,62 Vega Obbl Euro BT A 5,8390 -0,09 0,17
Ras Lux Sh T Dollar 144,5240 0,00 -0,25 Form 1 Low Risk 6,6320 -0,02 -1,35 Caam Private Alfa 4,7890 0,00 -0,35 Bim Az Italia 6,3890 -0,73 -11,68
Eurizon Foc Rend Ass 5 4,9000 0,00 0,39 Fondita Blue Chips R 8,2960 0,77 2,26 Interfund Umbrella Fund Ducato Mul Glob Bond Y 5,2080 -0,08 2,88 Vega Obbl Euro BT B 5,8900 -0,08 0,48
Ras Lux Sh T Europe 65,5530 -0,11 -0,83 Form 1 Risk 6,3860 -0,20 -4,14 Caam Qbalanced 8,5560 0,02 -0,90 Bim Az Small Cap Ita 6,6060 -0,38 -6,64
Eurizon Foc Tes Dol 16,4930 26,74 40,44 Fondita Blue Chips T 8,3840 0,77 2,63 Ifu Bond Euro HY 7,8380 -0,10 6,31 Nextam Partners Vega Obbl Intern A 6,2300 -0,02 13,17
Alpi Fondi B.P.VI Fondi Caam Qreturn 5,2800 0,06 -6,70 Bim Az USA 5,8010 0,33 5,05
Eurizon Foc Tes Euro A 7,6550 -0,03 0,01 Fondita Bond E HY R 14,3010 -0,10 6,76 Ifu Bond Glob Em Mkts 11,3310 -0,31 10,73 Nextam Az Europa 4,7550 -0,36 -0,73 Vega Obbl Intern B 6,3110 -0,03 13,61
Alpi Obbl Internaz 7,2700 -0,03 2,01 Bpvi Az Europa 3,6940 -0,43 -2,20 Caam Usa Equity 3,9990 -0,52 -6,15 Bim Bilanciato 21,9570 -0,07 0,17
Eurizon Foc Tes Euro B 7,7020 -0,01 0,20 Fondita Bond E HY T 14,3740 -0,10 6,93 Ifu Bond Japan 6,5400 -0,15 23,75 Nextam Bilanciat 5,9990 -0,18 1,04 Vega Obbl Paes Em A 7,8110 -0,15 12,42
Alpi Risorse Natur 5,5500 -0,16 -4,11 Bpvi Az Internaz 3,3200 -0,21 1,10 Camm Absolut. 5,2470 0,00 0,65 Bim Corporate Mix 5,5910 -0,04 3,17
Eurizon Liquid A 7,2730 -0,03 -0,40 Fondita Bond E Mkts R 10,9730 -0,30 10,51 Ifu Bond USA 7,9490 0,11 18,22 Nextam Flessib 4,6890 -0,26 -0,21 Vega Obbl Paes Em B 7,9470 -0,15 13,11
Anima Bpvi Az Italia 4,3680 -0,88 -10,62 Camm Premium Power 5,1020 -0,04 0,33 Bim Flessibile 3,7620 -0,27 -3,81
Eurizon Liquid B 7,4530 -0,01 -0,23 Fondita Bond E Mkts T 11,0270 -0,30 10,70 Ifu Eq Europe 5,6290 -0,90 -0,60 Nextam Liquid 5,7940 -0,05 -0,60 Vega Rendimento 5,3360 -0,11 1,99
ANM Americhe 8,5630 0,69 6,58 Bpvi Breve Termine 6,2910 -0,02 0,19 Unib Plus 5,2760 -0,02 1,07 Bim Obbl BT 6,5670 -0,03 0,92
ANM Corp Bond 7,4400 -0,11 3,61 Bpvi Obbl Euro 6,8360 0,10 3,23 Credit Suisse A.M. Eurizon Obbl Etico 5,6000 0,07 2,81 Fondita Bond Japan R 9,4460 0,01 7,55 Ifu Eq Glob Em Mkts 8,9850 -0,85 3,38 Nextam Obb Misto 6,0310 -0,08 1,53 Bim Obbl Euro 7,0490 0,00 4,14 Vega Sintesi Audace 5,5960 -0,05 3,15
ANM Em Ma Bond 6,5110 -0,02 11,64 Bpvi Obbl Internaz 6,2980 -0,08 12,44 CredSuisse Monet B 7,7850 -0,03 0,56 Eurizon Obbl Eu C BT 7,5480 -0,01 1,67 Fondita Bond Japan T 9,5160 0,00 7,79 Ifu Eq Italy 7,9310 -0,96 -10,56 Obiettivo Nordest Sicav Bim Obbl Globale 6,1620 -0,08 10,27 Vega Sintesi Dinam 5,6810 -0,16 3,03
ANM Em Ma Equity 7,1270 -0,47 9,97 Banco Posta CredSuisse Monet I 7,8450 -0,01 0,65 Eurizon Obbl Intern 9,0550 0,03 11,90 Fondita Bond Usa R 9,1280 0,11 17,84 Ifu Eq Japan A 2,6430 -1,45 8,32 Obiett. Nordest 3,8000 -1,04 -10,38 Symph Asia Flessibile 6,1840 -0,21 9,39 Vega Sintesi Moder 5,6210 0,05 3,75
ANM Europa 12,3400 -0,65 -1,54 BancoPosta Az Euro 4,1840 -0,66 -4,76 Edmon de Rotschild Eurizon Obiett Rend 8,1170 0,00 1,12 Fondita Bond USA T 9,2070 0,11 18,19 Ifu Eq Japan H 1,9900 -1,34 -12,45 Optima Symph Az Euro 5,2510 -1,02 -8,23 Verona Gestioni
ANM Europe Bond 7,7140 0,18 4,98 BancoPosta Az Int 3,4610 -0,12 5,81 Multigestion Tr Glo 4,9750 -0,28 1,97 Eurizon Rendita 5,9310 -0,15 -1,64 Fondita Core 1 R 10,3660 -0,36 1,24 Ifu Eq Pacif A 5,3010 -0,84 5,51 Optima Az America 3,9240 0,64 4,64 Symph Az Interaz 6,2490 -0,37 1,15 Vrg Coro Reddito 5,7580 -0,02 3,45
ANM Flessibile 2,8160 0,14 1,29 BancoPosta Centopiu 5,2950 0,00 0,11 Epsilon Eurizon Soluz 10 6,8820 -0,04 -0,55 Fondita Core 1 T 10,4550 -0,36 1,53 Ifu Eq Pacif H 4,6040 -0,75 -5,46 Optima Az Europa 2,7870 -0,61 -3,03 Symph Az Ita SmallCap 3,4320 -0,41 -6,89 Vrg Coro Rendim 5,2710 -0,25 -1,51
ANM Iniz Europa 6,4640 -0,80 0,87 BancoPosta Centopiu07 5,2660 -0,04 0,71 Epsilon Cash 6,2940 0,00 0,66 Eurizon Soluz 40 6,0960 -0,03 1,26 Fondita Core 2 R 9,9800 -0,50 1,30 Ifu Eq USA A 5,1050 0,79 5,93 Optima Az Far East 3,2450 -1,25 4,95 Symph Az Italia 9,8820 -0,74 -13,40 Vrg Coro Tesoreria 5,6520 -0,02 0,30
ANM Internaz 12,5130 0,00 5,74 BancoPosta Extra 5,2960 -0,08 1,55 Epsilon Dlongrun 6,1110 -0,02 -1,44 Eurizon Soluz 60 23,5500 -0,13 0,09 Fondita Core 2 T 10,0750 -0,50 1,63 Ifu Eq Usa H 4,7410 0,38 -5,86 Optima Az Internaz 4,3080 -0,02 2,94 Symph Bil Eq Italia 5,2620 -0,34 -3,47 Zenit
ANM Italia 14,2410 -0,92 -10,33 BancoPosta Inv Pr 90 5,4220 -0,06 -0,07 Epsilon Qequity 4,2130 -0,80 -6,38 Eurizon Team 1 A 6,0190 0,00 0,91 Fondita Core 3 R 9,8770 -0,66 1,32 Ifu Euro Bond ST 3-5 11,8020 -0,05 3,97 Optima Az Italia 5,1160 -0,83 -9,90 Symph Bond Fless 5,2410 -0,06 4,24 Zenit Absol Ret I 5,7400 0,28 2,37
ANM Monetario 12,1230 -0,05 0,11 BancoPosta Mix 1 5,9720 -0,02 3,48 Epsilon Qincome 7,5430 -0,04 2,54 Eurizon Team 1 G 6,0190 0,00 0,91 Fondita Core 3 T 9,9880 -0,67 1,70 Ifu Euro Corp Bond 5,1260 -0,04 4,76 Optima Money 6,1400 -0,03 -0,28 Symph Fortissimo 2,6040 -0,34 2,36 Zenit Absol Ret R 5,6470 0,28 1,78
ANM Pacifico 4,8490 -0,96 8,67 BancoPosta Mix 2 6,0520 -0,08 2,82 Epsilon Qreturn 5,9900 0,03 -6,80 Eurizon Team 2 A 5,7030 -0,09 1,57 Fondita E Corp Bond R 8,6070 -0,05 4,53 Ifu Euro Curr 6,6860 -0,01 0,12 Optima Obbl E M 8,1600 0,00 18,74 Symph Italia Fless 4,8660 -0,10 -3,83 Zenit Azionario I 8,3830 -0,88 -12,19
ANM Pianeta 10,3930 0,41 14,88 BancoPosta Monet 6,1970 -0,02 0,37 Epsilon Qvalue 5,1020 -0,51 -0,06 Eurizon Team 2 G 5,6980 -0,09 1,48 Fondita E Corp Bond T 8,6630 -0,03 4,78 Ifu Euro Long 8,9090 0,62 10,89 Optima Obbl Euro 7,0610 0,03 2,10 Symph Monetario 7,4470 -0,04 0,39 Zenit Azionario R 8,2540 -0,88 -12,66
ANM Risparmio 7,8030 -0,03 -0,28 BancoPosta Obbl Euro 6,9830 0,07 2,95 Ersel Eurizon Team 3 A 4,7610 -0,21 2,23 Fondita Eq Europe R 8,7220 -0,54 -2,16 Ifu Euro Medium 8,5060 0,00 5,42 Optima Obbl Euro Glob 7,0770 -0,03 2,91 Symph MS Adagio 5,9410 -0,17 3,77 Zenit Monetario I 7,5650 -0,04 0,57
ANM Sforzesco 10,1830 -0,02 5,13 BNP Paribas A.M. Fondersel 45,4230 -0,29 1,61 Eurizon Team 3 G 4,7850 -0,21 2,51 Fondita Eq Europe T 8,8160 -0,53 -1,80 Ifu Euro Short 1-3 7,0040 -0,03 1,46 Optima Reddito BT 6,6860 -0,04 0,50 Symph MS America 3,8140 -0,24 4,81 Zenit Monetario R 7,5160 -0,04 0,39
ANM Globale 19,2630 -0,18 4,44 BNL Azioni America 14,3410 0,76 4,12 Fondersel America 9,3900 -0,47 3,78 Eurizon Team 4 A 3,9810 -0,35 3,16 Fondita Eq Gl E Mkts R 11,0620 -0,54 9,68 Ifu Global 54,4380 -0,14 1,68 Optima Riserva Euro 5,2880 -0,04 0,06 Symph MS Asia 5,1940 -0,75 8,66 Zenit Obbligaz I 8,2250 -0,11 1,08
ANM Visconteo 34,7050 -0,25 2,71 BNL Azioni Emerg 9,4080 -0,58 5,87 Fondersel Duemila 93,6640 0,00 0,61 Eurizon Team 4 G 4,0050 -0,35 3,49 Fondita Eq Gl E Mkts T 11,1930 -0,54 10,15 Ifu Inflat Link 14,0010 0,09 4,96 Optima Sm Caps Ita 5,2170 -0,51 -6,69 Symph MS Europa 5,2650 -0,79 1,41 Zenit Obbligaz R 8,1640 -0,11 0,75
ANM Tesoreria 6,8980 -0,06 0,17 BNL Azioni Europa Cre 11,6000 -0,69 3,93 Fondersel Euro 8,2530 0,18 4,19 Eurizon Team 5 A 3,7970 -0,45 2,46 Fondita Eq Italy R 10,1770 -0,95 -10,65 Ifu Int Sec New Ec 32,3790 0,38 2,41 Optima Tecnologia 2,6590 0,30 3,14 Symph MS Largo 5,6240 -0,41 3,61 Zenit Zerocento FDF 4,3600 -0,18 -6,66
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 17
Gli indici I migliori rialzi I peggiori ribassi 21000
1) OLIDATA 0,9309 1) PININFARINA SPA 2,8195
20500 22800
FTSE Mib 19.735 +1,39% 18,96% -6,72% 20125 20625 22550
FTSE All Share 20.274 +1,33% 2) ARKIMEDICA 0,4755 15,36% 2) MOLMED 0,4238 -5,74% 19750 20250 22300

FTSE Mid Cap 22.257 +1,05% 3) INVEST E SVILUPPO 0,0365 14,78% 3) BOLZONI 1,7858 -4,53% 19375 19875 22050

FTSE Small Cap 21.423,22 +1,27% 4) CHL 0,1510 13,19% 4) LA DORIA 1,7590 -3,78% 19000 19500 21800

FTSE STAR 10.451,32 +0,79% 5) RETELIT 0,3625 10,05% 5) FILATURA POLLONE 0,4754 -3,75%
20/08/10 23/08/10 24/08/10 25/08/10 26/08/10 20/08/10 23/08/10 24/08/10 25/08/10 26/08/10 20/08/10 23/08/10 24/08/10 25/08/10 26/08/10
FTSE Micro Cap 21.807 +0,30% 6) EXPRIVIA 0,9497 7,49% 6) STEFANEL 0,6496 -3,32%

Borsa
Prezzo Var Prezzo Quant. Capitaliz Minimo Massimo Var % Prezzo Var Prezzo Quant. Capitaliz Minimo Massimo Var % Prezzo Var Prezzo Quant. Capitaliz Minimo Massimo Var % Prezzo Var Prezzo Quant. Capitaliz Minimo Massimo Var %
AZIONI ufficiale % riferimento trattata anno anno iniz.anno AZIONI ufficiale % riferimento trattata anno anno iniz.anno AZIONI ufficiale % riferimento trattata anno anno iniz.anno AZIONI ufficiale % riferimento trattata anno anno iniz.anno

A A2A 1,0737 0,36 1,0740 7336736 3364 1,0698 1,4671 -26,81 F FASTWEB 11,1793 3,78 11,2900 96919 889 10,7716 19,3042 -41,79 INTESA SANPAOLO RSP 1,8173 3,04 1,8460 3711940 1695 1,5719 2,4889 -22,56 MONTI ASCENSORI 1,0440 3,66 1,0500 7058 14 1,0042 1,4573 -25,30
ACEA 8,6197 0,82 8,6200 557221 1836 7,2324 9,2549 15,59 FIAT 9,2367 1,72 9,2600 16776312 10089 7,6899 10,9313 -9,97 INVEST E SVILUPPO 0,0365 14,78 0,0365 2437400 9 0,0241 0,0908 -45,20 MUNICH RE 101,0000 -2,42 101,0000 20 19704 98,7933 122,8500 -8,00
ACEGAS-APS 4,0912 2,60 4,1800 30314 224 3,7387 4,6297 1,24 FIAT PRIV 5,6490 1,64 5,7100 158847 583 4,6358 6,4131 -5,65 INVEST SVILUPPO MED 0,3670 -1,08 0,3670 3500 19 0,3280 0,6000 -38,77 MUTUIONLINE 5,0523 0,21 5,0300 1812 200 4,7225 5,9912 -10,54
ACOTEL GROUP 49,0006 -0,95 48,7900 1031 204 48,8013 72,2816 -28,74 FIAT RNC 6,0445 1,67 6,1050 295371 483 4,9472 6,7259 -3,95 IRCE 1,3597 -0,46 1,3600 1000 38 1,2988 1,5870 -10,40
IRIDE 1,1901 1,87 1,1840 746210 878 1,1682 1,5169 -9,83 N NICE 3,0596 0,38 3,0500 16905 355 2,5034 3,1372 3,74
ACQUE POTABILI 1,6322 1,89 1,6300 32267 59 1,4827 1,9468 -16,16 FIDIA 3,3985 -1,52 3,3900 11024 17 3,1687 4,7583 -24,88 NOEMALIFE 6,0300 -0,22 6,0300 80 26 5,3805 6,2434 9,64
ACSM-AGAM 1,0943 1,34 1,0800 47323 60 0,8507 1,1172 3,73 FIERA MILANO 3,9773 0,29 4,0650 5062 168 3,7800 4,5649 -11,00 ISAGRO 3,6684 6,50 3,6325 872586 64 2,3456 3,6884 11,55
IT WAY 3,0076 -0,68 3,0775 550 13 2,9744 3,8653 -16,46 NOKIA CORPORATION 6,8960 0,52 6,8650 25656 25537 6,6372 11,7497 -22,46
ACTELIOS 2,6332 -0,44 2,6150 46837 178 2,6266 3,8820 -27,65 FILATURA POLLONE 0,4754 -3,75 0,4705 16451 5 0,3976 0,7303 19,57
AEDES 0,2102 0,91 0,2098 817486 21 0,1801 0,2527 3,09 FINARTE CDA 0,1072 0,66 0,1072 22010 5 0,1065 0,2046 -46,40 ITALCEMENTI 5,6406 -0,34 5,6400 1057114 999 5,6406 10,2798 -41,26 NOVA RE 1,1900 0,00 1,1900 0 16 1,1500 1,1900 3,48
AEFFE 0,3267 0,21 0,3300 54900 35 0,2847 0,5387 -37,04 FINMECCANICA 7,8648 0,99 7,9100 2503980 4547 7,7879 11,3591 -29,30 ITALCEMENTI RISP 3,2125 -0,13 3,1900 128943 339 3,2125 5,4551 -36,87 O OLIDATA 0,9309 18,96 0,9800 3326142 32 0,3365 0,9309 88,75
AEGON 4,1652 2,60 4,1775 12251 6312 4,0598 5,3934 -10,13 FNM 0,5212 1,72 0,5235 9697 130 0,4789 0,5967 -11,12 ITALMOBIL. 22,4768 0,22 22,3300 4408 499 20,6103 32,9850 -26,41 OMNIA NETWORK 0,2990 0,00 0,2990 0 8 0,2969 0,2990 0,71
AEROPORTO FIRENZE 12,1253 0,00 12,4100 0 110 11,8500 14,3092 -13,41 FONDIARIA-SAI 7,4216 0,77 7,4650 603619 924 7,3646 12,1552 -33,19 ITALMOBIL. RNC 15,3918 -0,16 15,3400 4933 252 15,2422 23,3647 -30,37
AHOLD KON 9,5600 0,00 9,5600 0 1125 8,8191 10,4930 8,40 FONDIARIA-SAI R 4,6444 0,84 4,6650 23087 198 4,4446 8,2428 -41,29 IW BANK 1,5372 0,62 1,5630 2797 113 1,4982 1,9961 -22,99 P PANARIAGROUP 1,7560 2,67 1,7560 10 80 1,6494 2,1995 -6,27
FORTIS 2,0035 1,9800 36073 4958 1,7649 2,9058 J JUVENTUS FC 0,8795 1,35 0,8780 71138 177 0,7638 0,9090 PARMALAT 1,9022 0,58 1,8990 3211127 3219 1,7317 2,1392 -2,57
AICON 0,2352 1,64 0,2349 58672 26 0,2314 0,3492 -23,51 -0,74 -22,55 -1,37
ALCATEL 2,0180 0,49 2,0175 31001 4560 1,9002 2,6461 FRANCE TELECOM 15,6652 -2,62 15,6500 2772 40806 14,1916 17,8351 -11,00 PHILIPS 21,5100 -1,02 21,5100 120 19869 20,7727 27,0282 3,35
-13,69 K K.R.ENERGY 0,0751 1,62 0,0752 745069 66 0,0493 0,1986 -50,69
PIAGGIO 2,0572 2,0500 240332 815 1,8159 2,5374
ALERION 0,5598 0,07 0,5640 111924 246 0,4931 0,6465 10,81 FULLSIX 1,1041 0,84 1,1200 12870 12 1,0570 1,2421 -10,16 KERSELF 4,2982 -0,22 4,2900 18717 75 3,8978 9,1284 -50,63
1,42 4,37
ALLIANZ 80,9392 0,61 80,5100 2074 36543 77,6501 95,4024 -7,11 G GABETTI 0,3258 -0,06 0,3220 10500 17 0,3128 0,6572 -48,60 KINEXIA 2,0150 0,75 2,0300 26324 15 1,9901 2,8808 -7,01 PIERREL 3,2560 -0,80 3,2875 7706 47 3,2560 5,1010 -23,64
AMPLIFON 3,4270 -0,20 3,4100 431028 680 2,8887 4,2075 13,65 GAS PLUS 5,2299 0,99 5,3200 2200 235 5,0522 6,4716 -16,07 KME GROUP 0,2795 -0,14 0,2815 196169 0 0,2607 0,3632 -17,94 PININFARINA SPA 2,8195 -6,72 2,7025 423872 26 1,6350 3,0477 0,26
ANSALDO STS 9,0908 -0,63 9,1500 1221712 909 9,0908 15,4023 -31,41 GDF SUEZ 25,0000 0,00 25,0000 0 55672 22,9759 30,7169 -16,67 KME GROUP RSP 0,5121 -0,02 0,5265 13010 0 0,5005 0,7011 -18,96 PIQUADRO 1,4718 -1,22 1,4900 7300 73 1,0482 1,5166 27,84
ANTICHI PELLETTIERI 0,5133 0,47 0,5200 4260 23 0,4384 0,7836 -34,49 GEFRAN 2,6922 0,63 2,6950 30921 39 2,0280 2,7065 20,11 L L’OREAL 76,2885 0,00 75,7500 0 44487 71,5200 84,9000 -2,61 PIRELLI & C 5,2166 1,18 5,2200 2046296 0 5,1559 5,6003 -4,06
APULIA PRONTOP 0,4084 0,22 0,4165 266116 96 0,3654 0,4587 -3,27 GEMINA 0,4577 1,31 0,4620 638023 672 0,4483 0,6681 -20,19 LA DORIA 1,7590 -3,78 1,7020 55817 55 1,7590 2,4967 -17,22 PIRELLI & C RSP 5,1081 0,19 5,1050 6309 0 5,0780 5,2766 -0,35
AREA IMPIANTI 16,5000 0,00 16,5000 0 19 16,5000 23,0000 -28,26 GEMINA RISP 1,2165 0,00 1,2290 0 5 1,1922 1,7014 -27,45 LANDI RENZO 3,5416 2,65 3,5500 460504 398 2,6867 3,9618 4,50 PIRELLI&C REAL E 0,3438 0,88 0,3465 1828795 15 0,3090 0,5390 -33,36
ARENA 0,0276 2,60 0,0270 6881074 22 0,0240 0,0411 -25,81 GENERALI 14,2264 1,08 14,2400 5132310 20061 13,9010 19,0987 -24,65 LOTTOMATICA 10,5844 1,26 10,5900 358136 1611 10,4070 14,7932 -24,31 POLIGR S.FAUSTINO 10,1569 -2,84 10,4700 1248 12 9,9834 12,3208 -11,64
ARKIMEDICA 0,4755 15,36 0,4850 327451 41 0,3853 0,7405 -34,35 GEOX 3,7690 0,98 3,7825 1858146 977 3,6639 5,3160 -22,09 LUXOTTICA GROUP 18,0762 0,97 18,1200 703901 8373 17,8710 21,7896 -0,35 POLIGRAFICI EDIT 0,5161 -0,25 0,5240 6202 68 0,4228 0,5422 14,56
ASCOPIAVE 1,5411 0,00 1,5440 32768 361 1,4754 1,7004 2,09 GEWISS 4,1126 -0,87 4,1700 611 494 2,6369 4,3423 52,39 LVMH 92,0000 0,65 92,0000 30 43522 75,5200 96,9463 15,45 POLTRONA FRAU 0,8049 -1,19 0,8005 39593 113 0,6759 0,8760 -3,94
ASTALDI 4,7091 2,26 4,7450 127639 463 3,9838 6,2482 -21,17 GRANITIFIANDRE 3,1121 4,10 3,0950 17174 115 2,6951 3,8082 -8,68
ATLANTIA 14,7132 1,66 14,7200 1789728 8412 14,1112 18,9576 -19,49 GREENVISION AMB 6,1649 2,83 6,1500 1069 36 4,2955 7,3403 -3,46 M MAIRE TECNIMONT 2,6208 1,83 2,6325 429351 845 2,2827 3,2699 6,05 PPR 102,0000 0,00 102,0000 0 12909 80,5000 110,4300 26,71
AUTOGRILL 9,0673 1,40 9,0450 722692 2307 8,2697 10,4527 3,08 GRUPPO COIN 6,1352 -0,61 6,1300 136050 811 3,9969 6,3158 36,52 MANAGEMENT E C 0,1734 1,64 0,1714 319697 81 0,1296 0,1749 20,50 PRAMAC 1,2612 0,16 1,2520 30928 38 0,9929 2,3613 27,02
AUTOSTRADA TO-MI 9,5602 1,59 9,5900 73014 841 8,9314 11,4889 -7,12 GRUPPO EFFEGI 5,5750 0,00 5,5750 0 0 5,5750 9,0000 -38,06 MARCOLIN 2,7674 2,88 2,7000 402879 172 1,3137 2,9947 86,65 PREMAFIN FIN HP 0,8609 -1,47 0,8565 126546 353 0,8564 1,0687 -17,73
GRUPPO L’ESPRESSO 1,4835 1,4810 1340931 607 1,4444 2,4278 MARIELLA BURANI 2,5225 0,00 2,5225 0 75 2,5225 2,5739 -2,00 PREMUDA 0,7432 0,7545 4500 105 0,7000 1,0498
AUTOSTRADE MER. 21,1773 -0,60 21,1900 2327 92 15,8698 24,2783 33,44 1,93 -34,05 0,43 -25,68
GRUPPO MINERALI 4,7258 4,8800 0 28 4,5180 5,4108 MARR 7,2091 0,42 7,1850 43216 480 5,9068 7,4302 21,74 PRIMA INDUSTRIE 6,8240 6,9000 3102 44 6,6289 9,1744
AXA 12,4795 2,29 12,4100 10455 26013 12,0968 17,4403 -25,12 0,00 -3,56 -0,43 -13,67
MEDIACONTECH 2,8788 6,69 2,8775 20 27 2,4123 3,3477 -12,83 PRYSMIAN 12,3931 0,33 12,3900 992156 2238 11,2849 15,7620
AZIMUT 6,7249 0,91 6,7900 1376378 960 6,4586 9,9081 -27,66 H HERA 1,3972 1,33 1,3860 1139914 1443 1,3415 1,7406 -13,84 1,81
MEDIASET 4,7711 0,96 4,7700 2543764 5636 4,4213 6,4866 -16,96
B B&C SPEAKERS 3,1663 -0,79 3,2000 7549 34 2,4571 3,1915 26,15 I I GRANDI VIAGGI 0,8283 0,67 0,8300 3000 37 0,8228 1,0449 -13,72 MEDIOBANCA 6,1665 0,27 6,1700 3857630 5057 5,7606 8,8267 -25,85 R RAF. CARUSO 15,3000 0,00 15,3000 0 34 15,3000 15,7000 -2,55
BANCA GENERALI 8,6123 2,50 8,6900 116359 959 6,7913 8,8077 1,85 IGD 1,1519 4,19 1,1410 1871899 356 1,0411 1,5991 -26,07 MEDIOLANUM 2,9287 0,74 2,9225 1392414 2138 2,9071 4,5681 -33,09 RATTI 0,1722 1,65 0,1734 24920 9 0,1691 0,3897 -54,10
BANCA IFIS 5,1109 0,21 5,1650 7214 175 4,8929 7,7912 -29,96 IL SOLE 24 ORE 1,3036 0,73 1,3120 9201 56 1,2937 1,9582 -32,13 MEDITERRANEA ACQUE 3,0075 0,14 3,0075 88 231 2,3630 3,0134 10,43 RCF GROUP 0,7411 -0,90 0,7490 19840 24 0,7206 0,9812 -21,58
BANCO POPOLARE 4,3944 1,01 4,4050 3954184 2815 4,0646 5,6880 -16,65 IMA 13,2868 1,06 13,2700 7072 453 12,8274 15,1204 3,58 MID INDUSTRY CAP 11,2125 0,00 11,4500 0 43 9,8270 15,4900 -26,72 RCS MEDIAGROUP 1,1093 1,02 1,1120 139067 813 0,9105 1,4190 -12,45
BASF 42,1496 1,98 42,1500 955 0 41,3299 46,2000 -8,77 IMMSI 0,7791 1,45 0,7800 583423 267 0,6797 0,9541 -6,46 MILANO ASS 1,3514 -0,91 1,3470 1152026 611 1,3384 2,1789 -34,23 RCS MEDIAGROUP RSP 0,6496 0,02 0,6550 21265 19 0,6049 0,8210 -16,19
BASICNET 2,5837 3,13 2,6125 84397 158 1,9152 3,2253 32,47 IMPREGILO 1,9252 0,19 1,9180 2764107 775 1,8115 2,6054 -22,66 MILANO ASS RISP 1,5792 0,02 1,5900 10556 49 1,4547 2,3734 -28,89 RDB 2,0618 0,32 2,0700 2400 95 1,8253 2,2978 -4,08
BASTOGI 1,6335 2,17 1,6180 913 29 1,5988 2,2194 -23,09 IMPREGILO RP 8,1300 0,00 8,1300 0 13 7,6042 8,6492 -4,83 MITTEL 2,9923 2,27 3,0050 18768 211 2,9258 4,1355 -25,15
BAYER 47,0357 -0,29 46,8300 141 0 43,7176 56,1990 REALTY VAILOG 2,0800 0,01 2,0800 70 51 1,7241 2,4824 -11,89
-16,06 INDESIT CO 7,6305 -0,42 7,6150 197511 867 7,6305 10,3027 -1,99 MOLMED 0,4238 -5,74 0,4215 2175638 44 0,4238 1,8857 -75,80
BB BIOTECH 42,1924 0,07 42,2400 504 689 39,9359 51,9813 RECORDATI ORD 6,1146 -0,90 6,0600 214354 1275 5,1125 6,1701 17,70
-16,42 INDESIT CO RNC 7,2825 0,93 7,1700 10 4 7,1625 8,4905 -4,57 MONDADORI 2,1986 0,20 2,1950 198977 570 2,1943 3,2278 -28,58
BCA CARIGE 1,6379 0,96 1,6470 1820617 2645 1,4843 2,0233 -12,26 ING GROEP 6,8984 2,71 6,8850 41405 13981 5,7574 7,8853 -0,74 MONDO HE 0,1258 0,00 0,1258 13351 3 0,1099 0,1797 -23,20 RENAULT 32,4000 0,61 32,4000 500 8948 27,5000 40,0028 -10,49
BCA CARIGE R 2,6225 0,00 2,6225 0 460 2,5100 2,9900 -10,49 INTEK 0,4242 0,14 0,4195 42663 0 0,4116 0,6363 -3,90 MONDO TV 7,1071 0,24 7,1750 315 31 5,9798 8,0952 -3,87 RENO DE MEDICI 0,2060 -0,77 0,2048 14480 78 0,1722 0,2589 -17,00
BCA FINNAT 0,5382 0,00 0,5400 8576 195 0,4830 0,6185 -10,92 INTEK R 0,7000 0,00 0,7275 0 0 0,6523 0,9649 7,31 MONRIF 0,4362 0,00 0,4480 0 65 0,4103 0,4806 -3,13 REPLY 16,0217 -0,06 16,0000 2632 146 14,7210 17,2677 -0,12
BCA INTERMOBILIARE 4,1703 0,11 4,1700 3926 649 3,1515 4,3209 30,94 INTERPUMP GR. 4,2510 -1,88 4,2950 137370 327 3,1562 4,5164 13,86 MONTEFIBRE 0,1554 -1,02 0,1550 5468 20 0,1188 0,2062 10,68 RETELIT 0,3625 10,05 0,3830 652434 57 0,3280 0,4745 -17,05
BCA MONTE PASCHI SI 0,9055 1,56 0,9100 15803565 2222 0,8317 1,3332 -26,41 INTESA SANPAOLO 2,2853 2,94 2,3025106278528 27079 1,9584 3,1961 -27,80 MONTEFIBRE R 0,3000 0,40 0,3065 7020 8 0,2554 0,5214 9,49 RICHARD GINORI 0,0451 0,67 0,0450 429525 13 0,0448 0,1113 -55,87
BCA P.E.ROM. 8,7157 1,60 8,7000 130166 2201 8,0057 11,4983 -16,67 RISANAMENTO 0,3145 -0,25 0,3115 228210 86 0,2952 0,4360 -24,56
BCA POP ETRUR-LAZIO 3,3799 -0,12 3,4700 100902 254 3,0437 4,1984 -14,14 ROMA A.S. 0,8988 -0,42 0,9065 84986 119 0,6786 1,0414 5,55
BCA POP MILANO 3,5637 1,37 3,5775 1956194 1479 3,1774 5,5675 -28,40 ROSETTI MARINO 30,0000 0,00 30,0000 0 0 30,0000 30,0000 0,00
BCA POP SONDRIO 6,5088 1,02 6,5000 107480 2005 6,3123 7,6045 -8,65
ROSSS 1,3786 0,00 1,3800 13272 16 0,6560 1,8392 12,58
BCA POP SPOLETO 3,9402 1,12 3,8400 5695 86 3,8496 4,9513 -20,42
BCA PROFILO 0,4834 0,31 0,4820 83394 61 0,4297 0,6771 -27,07 RWE 52,3283 0,24 52,2300 18 25728 52,2023 69,0949 -23,50
BCO DESIO BRIA 3,7247 1,17 3,7400 3655 436 3,5799 4,3477 -12,12 S S.E.I 1,6000 0,00 1,6000 0 46 1,6000 1,6000 0,00
BCO DESIO BRIA RNC 3,7004 -0,32 3,7000 838 49 3,6021 4,1272 -8,35 S.S. LAZIO 0,3158 0,96 0,3170 3373 21 0,3012 0,3699 -5,34
BCO SANTANDER 9,2023 1,31 9,0800 12326 58851 7,3576 12,0590 -20,15 SABAF 18,0477 -0,26 18,3000 2302 208 15,2637 18,4577 9,83
BCO SARDEGNA RISP 9,4490 0,42 9,6450 707 62 9,4096 10,9029 -9,26 NUOVA FINESTRA SADI 0,4008 -1,01 0,4155 2003 37 0,4000 0,5088 -15,67
BEGHELLI 0,6561 2,66 0,6600 294167 131 0,6081 0,7525 -5,58 SAES GETTERS 5,5097 5,5800 193 84 4,8065 6,1999
BENETTON GROUP 5,2981 0,15 5,2800 104005 968 5,1800 6,7379 -15,11 BORSA SAES GETTERS RNC 4,5605
-0,03
-0,15 4,5275 6919 34 3,7952 5,5967
-9,23
-15,21
BENI STABILI 0,6013 0,42 0,6030 2370419 1152 0,5384 0,7221 4,90
BEST UNION COMPANY 1,2185 2,02 1,2200 6000 11 1,0619 1,6003 -13,83 (4,5 ca x 3 ca) SAFILO GROUP
SAIPEM
8,1563
26,6684
0,57 8,2300 104301
1,84 26,8600 2357466
0
11768
7,0738
23,0783
9,0377
29,9591
-5,87
11,05
BIALETTI INDUSTRIE 0,4055 1,71 0,3975 1050 30 0,3503 0,6454 -18,33
BIANCAMANO 1,4280 2,63 1,4080 80834 48 1,2525 1,5609 -4,67 SAIPEM RISP 27,6800 0,00 27,6800 0 4 23,0000 29,9300 15,24
BIESSE 5,4274 1,56 5,4600 11423 149 4,6506 6,5935 1,33 SANOFI 44,4636 -0,53 44,8000 939 58048 44,2981 58,0319 -20,24
BIOERA 1,0120 0,00 1,0120 0 9 1,0100 1,7094 -38,63 SAP 34,8800 -0,49 34,8800 1000 4213 31,5500 38,1150 5,70
BMW
BNP PARIBAS
41,5986 0,60
49,6457 0,48
41,5900
49,2500
590
40590
27198
45067
28,7155
41,8732
44,7376
59,7254
31,02
-11,42
172,577 mm SARAS
SAT
1,3319
9,4460
-0,40
-0,04
1,3330 2256228
9,4400 200
1267
93
1,3319
8,5035
2,3111
10,7200
-39,24
-7,26
BOERO BARTOLOMEO 20,0000 0,00 20,0000 0 87 19,0000 21,5000 0,00 120,015 mm SAVE 6,8820 2,40 7,0450 626 381 5,7549 8,0278 19,42
BOLZONI 1,7858 -4,53 1,8330 9669 46 1,3650 2,0718 30,83 SCREEN SERVICE 0,6210 2,17 0,6240 85163 86 0,5492 0,7357 -9,33
BONIFICHE FERRARESI 28,5302 0,31 28,8500 217 160 27,9338 35,3516 -19,09 SEAT PAGINE GIALLE 0,1313 2,42 0,1307 4202069 5 0,1258 0,2071 -19,10
BORGOSESIA 1,0023 0,00 1,0190 0 68 0,8806 1,4068 -26,46
BORGOSESIA R 1,0648 -0,15 1,0940 1005 1 1,0562 1,3920 -20,79 489,194 pt SEAT PAGINE GIALLE R
SERVIZI ITALIA
1,0010
5,3333
0,00
-1,17
1,0010
5,3000
45
1050
1
87
1,0000
4,7295
1,7500
5,6220
-9,00
2,96
BREMBO 5,6581 -0,20 5,6700 46156 378 4,4455 5,9498
BRIOSCHI 0,1646 1,04 0,1660 375292 130 0,1629 0,2397
8,77
-21,58 340,199 pt SIAS 6,6160 0,50 6,6300 65374 1505 6,2434 7,4756 0,01
BULGARI 5,7655 0,40 5,7450 1118528 1731 5,3722 6,8024 -0,06 SIEMENS 71,6252 0,47 71,7300 1326 61773 61,7329 79,0737 10,77
BUONGIORNO 0,8387 -1,51 0,8250 432595 89 0,7825 1,2041 -27,34 SNAI 2,7739 0,65 2,7400 87537 324 2,1775 3,1156 -7,16
BUZZI UNICEM 7,1965 -0,26 7,1850 1368594 1190 7,1965 12,0339 -36,18 SNAM RETE GAS 3,6518 -0,46 3,6400 8354410 7145 3,2184 3,8052 5,53
BUZZI UNICEM RNC 4,2146 -1,59 4,2300 80676 172 4,2146 7,6506 -42,02 SNIA 0,0994 0,00 0,0994 0 14 0,0806 0,1380 -19,32
C CAD IT 4,3965 1,39 4,4900 7922 39 3,8749 5,8235 -19,33 SOCIETE GENERALE 40,2643 0,13 40,0000 418 22443 30,2557 52,5281 -18,05
CAIRO COMMUNICATION 2,5385 0,93 2,5500 14012 199 2,1641 3,1568 -17,80 SOCOTHERM 1,4250 0,00 1,4250 0 55 1,4250 1,4518 -1,85
CALEFFI 1,0267 -0,35 1,0500 6549 13 0,9461 1,1457 -2,63 FINO AL 31 AGOSTO SCONTI DAL 30 AL 40% SOGEFI 1,9916 0,69 2,0050 19315 231 1,7966 2,4111 -5,65
CALTAGIRONE 1,9290 -1,61 1,9800 8580 232 1,9086 2,4538 -20,10 SOL 4,8034 -0,14 4,8000 3110 436 3,6203 4,8516 21,11
CALTAGIRONE EDIT 1,8195 0,12 1,8490 5071 227 1,7397 2,1715 4,59 SU TUTTI GLI ARREDI IN ESPOSIZIONE SOPAF 0,0640 3,73 0,0627 1394314 27 0,0613 0,1307 -49,09
CAMFIN 0,3745 -1,16 0,3680 2339603 138 0,2393 0,3789 22,39 SORIN 1,4615 0,00 1,4800 325003 688 1,1950 1,5667 12,51
CAMPARI 4,0296 0,41 4,0200 1120494 1170 3,8365 8,3201 -44,80 STEFANEL 0,6496 -3,32 0,6170 6360800 0 0,5305 12,4336 -94,78
CAPE LIVE 0,3106 -1,46 0,3100 60350 16 0,2961 0,4157 -3,12 STEFANEL RISP NC 166,7000 0,00 166,7000 0 0 3,5500 177,0000 4595,77
CARRARO 2,3404 -0,39 2,3600 6654 98 2,2043 2,6900 5,57 STMICROELECTRONICS 5,5542 0,70 5,5700 5512069 5056 5,5157 7,9816 -11,74
CARREFOUR 36,3394 0,00 36,9900 0 24914 32,3875 38,8496 8,14
CATTOLICA ASS 18,9281 1,35 18,9000 60480 975 18,6760 24,2574 -19,89 T TAMBURI 1,3833 2,82 1,4020 31035 153 1,1634 1,4568 7,23
CDC 1,8451 3,37 1,8740 25624 23 1,5742 2,4604 -13,46 TAS 11,0693 2,49 11,2000 809 20 10,0000 14,8590 -20,54
CELL THERAPEUTICS 0,2908 2,61 0,2925 4837490 126 0,2448 0,8429 -63,88 TELECOM IT MEDIA R 0,3800 2,84 0,3800 837 0 0,2998 0,8687 -51,65
CEMBRE 4,9800 2,83 4,8500 43362 85 4,3984 5,1697 6,56 TELECOM ITALIA 1,0194 0,70 1,0260 75499975 13640 0,8887 1,1384 -6,66
CEMENTIR 2,0334 2,00 2,0550 205798 324 1,9658 3,3536 -38,07 TELECOM ITALIA MEDIA 0,1839 0,00 0,1824 505081 0 0,1687 0,7791 -75,33
CENTRALE LATTE TO
CENTRO SERV METALLI
2,3995 2,18
3,8500 0,00
2,4100
3,8500
17898
0
24
26
2,3484
3,7200
2,7603
3,8500
1,97
3,49
Titoli di Stato TELECOM ITALIA R 0,8330 1,47 0,8410 23706557 5020 0,7143 0,9004 7,57
TELEFONICA 17,0000 0,66 17,0000 550 77850 15,0486 20,0103 -15,04
CERAMICHE RICCHETTI 0,2678 -0,37 0,2660 101308 14 0,2678 0,5693 -46,16 TITOLI Quotaz. Var % TITOLI Quotaz. Var % TITOLI Quotaz. Var % TITOLI Quotaz. Var % TENARIS 13,2979 1,10 13,3400 3516396 15699 13,1534 17,4112 -11,01
CHL 0,1510 13,19 0,1588 945131 20 0,1194 0,1893 -17,93
BOT BTP-1ST11 4,25% 102,88 -0,05 BTP-1FB19 4,25% 105,50 -0,13 CCT-1MZ14 IND 98,01 -0,24 TERNA 3,1318 -0,02 3,1325 8250606 6266 2,8677 3,2330 4,63
CIA 0,2948 0,92 0,2990 20402 27 0,2723 0,3406 -13,45
BOT-31AG10 S 99,99 BTP-15ST11 3,75% 102,45 BTP-01MZ19 4,5% 107,00 TERNIENERGIA 3,6397 2,76 3,6975 164221 90 1,7074 4,8632 113,17
CICCOLELLA 0,6967 1,80 0,7000 12422 126 0,6844 1,0333 -23,81 0,00 -0,04 -0,08 CCT-DC14 IND 97,83 -0,32
CIR 1,3459 1,23 1,3510 1758205 1065 1,3296 1,9288 -25,58 TESMEC 0,5748 -0,83 0,5790 30802 0 0,5741 0,6440 -7,10
BOT-15ST10 A 99,99 0,01 BTP-1NV11 1,9% 100,65 -0,08 BTP-1ST19 4,25% 105,09 -0,02 CCT-1ST15 IND 97,17
CLASS EDITORI 0,4409 0,41 0,4400 26048 45 0,4391 0,6948 -34,49 -0,17 TESS PONTELAMBRO 2,0900 0,00 2,0900 0 8 1,8500 2,0900 12,97
BOT-15ST10 T 99,98 0,00 BTP-1FB12 5% 104,73 -0,10 BTP-1FB20 4,5% 106,73 -0,00 TISCALI 0,0979 0,0984 8912666 0 0,0966 0,1868
COBRA 1,2025 0,54 1,2100 5250 25 1,1115 2,1609 -39,15 CCTEU-15DC15 IND 100,22 -0,17 1,35 -40,88
COFIDE 0,6132 0,81 0,6215 124168 441 0,6065 0,7904 -7,02 BOT-30ST10 S 99,96 0,01 BTP-1MZ12 3% 102,04 -0,09 BTP-1MZ20 4,25% 104,51 -0,02 TOD’S 60,8080 4,22 61,5600 161516 1853 45,7565 60,8080 17,58
CCT-LG16 IND 96,76 -0,16
COGEME SET 0,4428 2,74 0,4490 61978 8 0,4266 0,9537 -52,81 BOT-15OT10 A 99,93 0,01 BTP-15AP12 4% 103,68 -0,15 BTP-1ST20 4% 102,21 -0,00 TOSCANA FINANZA 1,4700 -0,27 1,4700 1000 45 1,2339 1,4823 17,97
CONAFI PRESTITO 0,8681 0,99 0,8700 5452 41 0,7755 1,2000 -24,26 BOT-29OT10 S 99,91 0,01 BTP-1LG12 2,5% 101,45 -0,11 BTP-1AG21 3,75% 100,36 -0,03 CCT-MZ17 IND 95,92 -0,16 TOTAL 37,1381 0,22 36,9500 1708 82788 36,1489 46,3707 -17,45
CR.ARTIGIANO 1,4788 5,55 1,4790 128326 421 1,3184 1,9102 -19,97 TREVI FIN IND 9,9993 -0,79 9,9800 202917 640 9,9993 13,1523 -9,46
BOT-15NV10 A 99,88 0,13 BTP-15OT12 4,25% 105,05 -0,16 BTP-1AG23 4,75% 107,06 -0,06 CTZ
CR.BERGAMASCO 22,3669 1,28 22,4200 2858 1381 21,5852 25,6459 -3,64 TXT E-SOLUTIONS 5,2690 0,12 5,3400 3800 14 5,2276 7,2926 -21,08
CR.VALTELLINESE 3,5834 0,80 3,5850 224261 670 3,5550 5,6898 -36,33 BOT-30NV10 S 99,86 0,01 BTP-15DC12 2% 100,36 -0,07 BTP-1NV23 9% 148,94 -0,11 CTZ-30ST10 99,95 0,01
CREDEM 4,3980 -0,45 4,3900 264047 1242 4,0676 5,7140 -17,85 BOT-15DC10 A 99,81 0,01 BTP-1FB13 4,75% 106,60 -0,19 BTP-22DC23 8,5% 150,00 1,00 CTZ-31MZ11 99,46 -0,00
U UBI BANCA 7,1513 1,21 7,1700 2126953 4571 6,7064 10,4409 -28,93
CREDIT AGRICOLE 10,3152 4,93 10,1400 4186 22831 8,0090 13,5550 -16,47 UNI LAND 0,5909 0,00 0,5885 13681 75 0,5243 0,9496 -36,26
BOT-31DC10 S 99,76 0,01 BTP-15AP13 4,25% 105,67 -0,23 BTP-1NV26 7,25% 132,80 0,19 CTZ-30GN11 99,04
CRESPI 0,1643 3,86 0,1645 15000 10 0,1410 0,2305 -18,50 -0,02 UNICREDITO 1,8746 0,32 1,8770378602345 25020 1,5634 2,4326 -20,51
CSP INT IND CALZE 0,9617 1,16 0,9835 7100 32 0,7542 1,1310 BOT-14GE11 A 99,73 0,01 BTP-1GN13 2% 99,91 -0,15 BTP-1NV27 6,5% 124,81 0,40 UNICREDITO RSP 2,2980 3,21 2,3050 60521 50 2,2165 2,9493 -20,11
26,72 CTZ-30ST11 98,54 -0,05
BOT-31GE11 S 99,64 -0,00 BTP-1AG13 4,25% 106,27 -0,12 BTP-1NV29 5,25% 110,22 0,23 UNILEVER 21,6978 4,07 21,3500 209 34134 20,1100 24,0067 -4,41
D D’AMICO 1,0870 2,49 1,0850 10417 163 1,0490 1,3862 -0,62 CTZ-29FB12 97,61 -0,10
DADA 3,8596 0,35 3,8500 3025 63 3,2307 6,1337 -34,28 BOT-15FB11 A 99,58 -0,02 BTP-15DC13 3,75% 104,85 -0,21 BTP-1MG31 6% 119,45 0,59 UNIPOL 0,5231 0,56 0,5240 6339426 774 0,5202 0,9735 -45,45
DAIMLER 38,3000 0,97 38,3000 200 39196 30,6149 44,5961 2,53 BOT-15MZ11 A 99,49 -0,03 BTP-1GN14 3,5% 104,36 -0,13 BTP-1FB33 5,75% 116,74 0,61 CTZ-30AP12 97,22 -0,06 UNIPOL PRIV 0,3442 0,58 0,3435 3218007 314 0,3422 0,6409 -44,61
DAMIANI 0,7413 1,01 0,7405 4500 61 0,7339 1,0714 -30,81 BOT-15AP11 A 99,39 -0,02 BTP-1AG14 4,25% 107,12 -0,03 BTP-1AG34 5% 107,14 0,52 BTP INDICIZZATI V VALSOIA 4,1420 -0,60 4,2400 255 43 3,8002 4,5475 -6,71
DANIELI & C 13,8979 0,32 13,9200 162837 568 13,8538 20,4747 -20,13 VIAGGI DEL VENT. 0,1376 0,00 0,1376 0 18 0,1376 0,1386 -0,72
DANIELI & C RNC 7,7138 0,82 7,8200 126402 312 7,6496 11,1656 -15,74 BOT-16MG11 A 99,32 0,01 BTP-1FB15 4,25% 107,35 -0,25 BTP-1FB37 4% 93,04 0,03 BTPI-15ST10 0,95% 99,84 0,01
VIANINI INDUSTRIA 1,3290 -0,82 1,3290 7 40 1,2790 1,4780 -4,39
DANONE 42,1000 0,00 42,1000 245 20116 40,0000 46,9029 -2,09 BOT-15GN11 A 99,15 -0,03 BTP AP15 3 EUR 101,93 -0,26 BTP-1AG39 5% 107,33 0,02 BTPI-15ST12 1,85% 102,53 0,21
VIANINI LAVORI 3,9854 -0,50 3,9800 3928 175 3,9540 4,7309 -14,64
DATA SERVICE 0,3515 0,26 0,3565 27430 4 0,3506 0,4952 -28,28 BOT-15LG11 A 98,99 -0,00 BTP-15GN15 3% 101,67 -0,22 CCT BTPI-15ST14 2,15% 103,69 0,11 VITTORIA ASS 3,6721 1,92 3,6725 474 242 3,4474 4,0259 -4,39
DATALOGIC 4,2125 1,17 4,2125 5 246 2,9949 4,3548 4,03 BOT-15AG11 A 98,80 -0,01 BTP-1AG15 3,75% 105,22 -0,29 CCT-DC10 IND 100,23 -0,00
DE’LONGHI 3,6306 0,18 3,6550 12757 543 2,7629 3,8470 14,23 BTPI-15ST17 2,1% 101,74 0,02 VIVENDI 18,8286 0,00 18,8400 0 22032 16,5800 21,3261 -6,60
DEA CAPITAL 1,1192 0,58 1,1240 9433 343 1,1067 1,3793 -10,47 BTP BTP-1AG16 3,75% 105,13 -0,29 CCT-MG11 IND 100,06 -0,01 Y YOOX 6,2485 1,66 6,2800 81153 0 5,1128 7,2191 21,94
BTPI-15ST19 2,35% 101,93 0,14
DEUTSCHE BANK 50,1952 0,45 49,9600 11021 31016 43,4787 59,8385 0,88 BTP-1NV10 5,5% 100,82 -0,06 BTP-1FB17 4% 105,99 -0,10 CCT-NV11 IND 99,77 0,00 YORKVILLE BHN 0,0789 3,68 0,0794 26741 4 0,0761 0,1865 -56,91
DEUTSCHE TELEKOM 10,1878 -0,36 10,1600 3558 44413 8,7274 10,5469 -2,14 BTP-01FB11 3,75% 101,20 -0,05 BTP-1AG17 5,25% 113,17 -0,25 CCT-1MZ12 IND 99,49 -0,02 BTPI-15ST21 2,1% 97,91 0,07
DIASORIN 31,4606 0,15 31,2000 36472 1730 23,5138 34,5817 27,14
Z ZIGNAGO VETRO 4,6243 1,51 4,6500 44980 370 3,7991 4,6243 17,92
BTP-15MZ11 3,5% 101,39 -0,04 BTP-1FB18 4,5% 107,63 -0,32 CCT-1NV12 IND 99,01 -0,18 BTPI-15ST23 2,6% 102,18 0,15 ZUCCHI 0,5135 1,20 0,5050 5290 13 0,3887 0,6127 13,78
DIGITAL BROS 1,3227 -0,26 1,3390 3606 19 1,2341 2,3342 -41,59
DMAIL GROUP 3,9050 0,08 3,9050 5 30 3,6927 5,6979 -24,74 BTP-1AG11 5,25% 103,60 -0,11 BTP-1AG18 4,5% 107,55 -0,12 CCT-LG13 IND 98,82 -0,23 BTPI-15ST35 2,35% 101,51 -0,25 ZUCCHI RNC 0,4835 2,92 0,4835 150 2 0,4659 0,6472 -16,64
DMT 13,2470 1,24 13,2200 52240 150 11,5361 17,5239 -16,83
E E OLIMPIA 4,0000 0,00 4,0000 0 0 4,0000 4,0000 0,00
Obbligazioni Obbligazioni Convertibili Cambi Monetari
E.ON 22,1440 0,31 22,2700 810 42174 21,7798 29,4852 -24,90
EDISON 0,8740 -0,05 0,8705 4002882 4528 0,8740 1,1560 -17,93 TITOLI prezzo rif. var% TITOLI prezzo rif. var% TITOLI prezzo rif. var % OGGI VAR% Valute Euro Oggi Euro Ieri Valute Euro Oggi Euro Ieri
EDISON R 1,2719 0,90 1,2830 4048 141 1,2337 1,5660 -1,56 ARKIMEDICA 2012 CV5% 98,8632 -0,03
EEMS 1,5374 2,51 1,5340 272018 65 1,0257 1,7192 23,45 BCA INTESA-12RELOAD3 96,49 -0,21 ENEL-05/12 IND 99,50 -0,09 UNICRED-04/NV10 S-UP 100,37 0,00 CORONA DANESE 7,4469 7,4475 FIORINO UNGHERESE 283,6300 284,3500
EL.EN. 11,0141 0,43 10,9500 3214 53 10,9671 13,0031 -7,89 BCA INTESA-14 S-T IT 98,17 0,04 MPASCHI-13 35A TF-TV 101,77 -0,03 UNICRED-10 8 ST-UP 100,50 0,00 B INTERM-15 CV 1,5% 90,7704 -0,14 CORONA ESTONIA 15,6466 15,6466 FRANCO SVIZZERO 1,3027 1,2994
ELICA 1,5430 0,25 1,5240 24118 98 1,4769 1,9955 -19,66 BCA INTESA-14 SC TOT 99,00 -0,05 MPASCHI-15FB29 8 TM 90,44 0,19 BCA CARIGE-13 CV1,5% 109,3600 -0,23 CORONA NORVEGESE 8,0040 8,0165 LEU NUOVO 4,2520 4,2405
EMAK 4,4927 0,74 4,5400 10508 124 3,4505 4,5001 BENI STA 2011 CV2,5% 99,8585 CORONA SVEDESE 9,4297 9,4710 LEV BULGARO 1,9558 1,9558
30,20 BCA INTESA-14 ST EUR 99,09 -0,21 MPASCHI-99/14EU 3 SD 101,36 -0,10 -0,02
ENEL 3,6913 0,52 3,6950 26364492 22833 3,4423 4,2396 -8,98 BEI-96/16 ZC 88,17 0,45 MPASCHI-99/29 4 TM 91,63 -0,27 Oro e Monete BPER 12 CV SUB 3,7% 102,3657 0,22
DOLLARO AUSTRALIANO 1,4318 1,4349 LIRA STERLINA 0,8175 0,8185
ENERVIT 1,2401 1,66 1,2830 6395 22 1,1024 1,4802 -11,42 DOLLARO CANADESE 1,3425 1,3449 RAND SUDAFRICANO 9,2917 9,3234
BEI-97/17 ZC TRASF 44,15 -0,01 SP IMI-98/13 7 SD 135,62 -1,51 Denaro Lettera
BPER 2015 CV 107,0792 0,07 DOLLARO NEOZELAND 1,8060 1,8101 REINMIMBI CINESE 8,6310 8,5751
ENGINEERING 19,0426 -0,34 19,0500 2992 238 19,0426 27,7503 -30,62 ORO FINO (GR/EURO) 29,80 31,40
ENI 15,5308 0,81 15,6100 18146561 62206 14,4936 18,6335 -12,80 BEI-98/13 FRF 109,57 0,77 SP IMI-99/19 7 IND 100,90 -0,10 BPOPOLARE CV 14 105,7161 0,11 DOLLARO USA 1,2693 1,2613 RUPIA INDIANA 59,4652 59,1500
BEI-98/18 STICKY FRF 114,53 0,17 SPAOLO-13 161 5,58% 107,60 0,08 ARGENTO (KG/EURO) 405,42 480,30
ERG 9,5748 0,91 9,5600 126571 1438 9,0891 10,7763 -1,57 CAPE LIVE 14 CV 90,2000 0,00
BEI-99/14EU CMS LINK 141,03 SPAOLO-95/10 66 IND 99,65 ORO LONDRA ($/ONCIA) 1.240,25 1.237,00
ERG RENEW 0,8078 2,53 0,8020 73645 76 0,6533 0,9781 23,65 1,18 0,25 CARIGE CV 2015 106,0162
ERGYCAPITAL 0,5083 -1,78 0,5050 162366 37 0,4726 1,2066 7,55 BEI-99/19 EU S BOND 101,80 0,25 SPAOLO-96/10 110 IND 99,27 0,07
ARGENTO LONDRA ($/ONCIA) 19,11 19,11
COGEME SET 2014 CV 100,0544
0,03
Mercato Denaro
ESPRINET 6,6717 1,30 6,6500 145073 350 6,1109 9,8398 STERLINA V.C. 213,81 231,37 -0,48
-26,72 BEI-99/29 EU SD 101,35 -1,24 SPAOLO-96/10 111 IND 99,80 0,00 PERIODO Domanda Offerta PERIODO Domanda Offerta
EUROFLY 0,0548 2,81 0,0543 6974193 19 0,0532 0,1582 -65,29 STERLINA N.C. (ANT.73) 213,81 231,37 CREVAL 2013 CV 102,3949 0,17
BEI-99/29 F & ZERO 115,39 2,80 SPAOLO-97/22 115 ZC 64,58 0,30 STERLINA (POST.74) 213,81 231,37 LIBOR EURIBOR
EUROTECH 2,0362 -0,24 2,0350 26182 72 1,8023 2,9185 -28,48 SIAS-17 CV 2,625% 93,8807 -0,04
BIM-IMI-24EU F& ZERO 113,50 0,27 SPAOLO-CF 5% 110,00 0,00 KRUGERRAND 919,29 1017,42 1 SETT 0,5190 0,5260
EUTELIA 0,2150 0,00 0,2150 0 14 0,0999 0,3956 -38,32 SNIA 3% CV 2010 78,0000 1 MESE 0,5776 0,5776
BIM-IMI-98/18 SD 111,38 1,14 SPAOLO-CF CO 6% 100,10 0,00 0,00 1 MESE 0,6280 0,6370
EXOR 14,3913 1,66 14,4200 348356 2306 10,9374 15,6714 6,62 MARENGO ITALIANO 164,23 185,92 3 MESI 0,8287 0,8287 2 MESI 0,7190 0,7290
EXOR PRV 11,6045 2,47 11,7400 137376 891 6,1162 12,2361 58,04 COMIT-97/27 ZC 45,24 0,67 SPAOLO-CF O 6% 100,10 -0,40 MARENGO SVIZZERO 162,16 183,86 SOPAF 2012 CV 3,875% 58,2634 -0,12
3 MESI 0,8890 0,9010
EXOR RSP 12,2026 1,49 12,1800 9535 112 8,2151 13,2775 COMIT-98/28 ZC 42,92 0,74 UNICRED-04/10 6 S-UP 100,36 0,00 MARENGO FRANCESE 162,16 182,31 UBI BCA 2013 CV 107,2862 -0,02 6 MESI 1,1052 1,1052
22,30 6 MESI 1,1390 1,1550
EXPRIVIA 0,9497 7,49 0,9365 888436 48 0,7935 1,2671 -22,45 ENEL-05/12 3,625% 102,71 -0,26 UNICRED-04/10 ST-UP 100,32 -0,03 MARENGO BELGA 162,16 182,31 VITTOIA-16 CV FIX/F 190,0000 0,00 9 MESI 1,2534 1,2534 9 MESI 1,2860 1,3040
18 la festa VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO


Durante l’omelia non è mancato
un accenno ai gravi fatti di mercoledì
sera ad Alzano, di cui si è resa
protagonista una frangia di tifoseria
atalantina: «Dobbiamo dire:
è inaccettabile che una bella passione
SULLE ORME come la passione sportiva diventi alibi
DI SANT’ALESSANDRO per una violenza ingiustificata»

Omelia Le parole del vescovo durante la Messa solenne ieri mattina in Cattedrale

«C’è bisogno di umanità vera»


Richiamo a moralità e responsabilità per la costruzione del vivere civile
Presentiamo qui la trascrizione questi tempi, in questi mesi, l’e-
dell’omelia che il vescovo France- mergere di una domanda nella no-
sco Beschi ieri mattina ha pronun- stra città, una domanda dai mille
ciato «a braccio» in Cattedrale. risvolti e dalle mille intenzioni e
dalle mille attese, la domanda di
una città viva. Che cosa significa
Cari fratelli e sorelle, una città viva e che contributo pos-
viviamo questa celebrazione nel sono dare i cristiani a una città vi-
ricordo di Sant’Alessandro e nel- va? Una città viva significa una
la venerazione e nella preghiera città vivace? Una città viva signi-
a lui come nostro patrono. La figu-
ra del patrono richiama l’azione
Chi semina nel pianto fica una città vivibile? Certamen-
te anche questo.
benefica di una persona nei con- Il rischio è che, se ci si limita a
fronti di una comunità che è più raccoglierà nella questo, la risposta alla domanda
vasta della sua famiglia. Nell’espe- diventi una risposta in termini
rienza cristiana la figura del patro-
no viene riconosciuta a questo ti-
gioia: è il valore quantitativi, cioè la moltiplicazio-
ne di occasioni, di possibilità, di
tolo, perché si vede in lui una par-
ticolarissima assimilazione a Cri-
del sacrificio iniziative, a volte con il rischio di
illudersi che questa moltiplicazio-
sto Gesù. Proprio parlando dei san- ne di esperienze possa colmare il
ti, il Papa in questi giorni diceva: desiderio di vita che sta nel cuore
abbiamo tutti bisogno di compagni nemmeno dimenticare quello che gione, alla luce della figura del no- degli uomini. C’è un’esigenza di-
di viaggio. E tra i compagni di viag- ci sorprende nell’esperienza della stro patrono? Mi sembra che la versa, non solo di quantità; nel mo-
gio, metteva in evidenza proprio fede, vale a dire che la risurrezio- possiamo riconoscere nel momen- mento in cui si chiede una città vi-
la figura dei santi: ognuno dovreb- ne e la vita vengono a partire da to in cui mettiamo in relazione il va si fa appello a qualcosa che su-
be avere qualche santo che gli sia un’esperienza di umiliazione. patrono e la città. Da sempre la fi- pera la quantità, il numero, ma va
familiare, per sentirlo vicino ma Non dimentichiamo che il mar- gura del patrono non è solo le- in direzione di una qualità. Per-
anche per imitarlo. tire certamente ai nostri occhi ap- gata alla comunità cristiana, ma mettete di fare riferimento a
E qui ci troviamo di fronte a un pare eroico, ma non a tutti appari- è qualche cosa che allarga la un’esperienza certamente signi-
santo, martire, cioè un testimone va eroico, l’umiliazione è uno dei sua influenza, le sue ricadu- ficativa che la nostra città ha
eccezionale, non semplicemente contrassegni della croce di Cristo te sulla vita dell’intera città, vissuto, esperienza indimentica-
per la conclusione della sua vita, e del martirio dei cristiani, ma è della convivenza civile. Dob- bile. Perché l’adunata degli alpi-
ma per il fatto che la conclusione proprio lì che nasce una vita nuo- biamo domandarci, senza nes- ni ha provocato questo grande
della sua vita lo ha assimilato in va e nasce non per la potenza del- suna pretesa esaustiva, quale concorso, questo clima generale?
un modo particolarissimo alla con- la volontà, ma per la forza dell’a- contributo i cristiani, alla lu- È stata una specie di evasione
clusione della vita di Cristo. Ed è more: questo è il dinamismo nuo- ce del Vangelo, di Cristo stes- dalla quotidianità? È stato un
una conclusione per certi versi vo, tutti dobbiamo perseguire quel so e dei propri patroni, quale momento esaltante fine a se
drammatica, non soltanto perché dinamismo per cui senza fatica, contributo i cristiani possono stesso, eventualmente da ripe-
stiamo parlando di una morte, ma senza impegno nessuno otterrà ri- dare alla costruzione mai con- tere o da moltiplicare? O piut-
di una morte in cui apparirebbe sultati. Ma nello stesso tempo dob- clusa della città e della citta- tosto è stato il segno di qual-
che la forza del male, la potenza biamo riconoscere qualche cosa dinanza. Abbiamo avvertito in cosa di più profondo che il
del male riesce a schiacciare l’in- che ci supera e ci sorprende che è mondo degli alpini, il mon-
nocente; e ancor più drammatica Grazia. Proprio nel momento in do del volontariato, il mon-
per il fatto che a volte il volto del cui da cristiano, per fedeltà al Van- do di chi si impegna per la
male sembra essere confuso con il gelo, per assimilazione a Cristo, tu costruzione di qualche co-
volto del bene, della giustizia.
Sant’Alessandro è il testimone di
vivi l’umiliazione, proprio in quel
momento germina vita nuova, la
sa che supera il suo interes-
se, rappresenta? Il senso del-
Che cosa significa
questa esemplarità coraggiosa, la fedeltà al Vangelo anche a costo la gioia, della festa non na-
sua è la fede libera e liberante ri- dell’umiliazione genera vita nuo- scono dal nulla, non nasco- volere una città più
spetto a ogni forma di idolatria, va. no in un clima di dispersio-
che è la tentazione fondamentale
per l’uomo di ogni tempo, di ogni
Questo della seminagione è un
dinamismo che non dobbiamo di-
ne, sono il frutto di un im-
pegno, di una disponibilità,
viva? Soltanto che
luogo, di ogni condizione.
Quest’anno nella nostra cattedra-
menticare. È sempre tempo di se-
minagione, sicuramente oggi è
di una generosità, di un su-
peramento di se stessi. E al-
sia più vivace?
le ammiriamo la ricostituzione del tempo lora sì, si verifica il miraco-
ciclo della storia di Sant’Alessan- di semi- lo della gioia, il miracolo
dro così come rappresentata dal nagio- della vita. o meglio proprio perché testimo- ta non diventi sempre più virtua-
pittore Salmeggia; e tra qualche ne. Ma con tutto il rispetto per ne di una fedeltà a Cristo che lui le, perché non è di questo che ab-
giorno avremo la possibilità di ve- Dice- gli alpini e la riconoscenza incarna, diventa un testimone per biamo bisogno. Abbiamo bisogno
der rappresentata per tutta la città vano: il per loro, non vogliamo lascia- l’uomo e dell’uomo, di una uma- di una vita virtuosa e la vita virtuo-
la ricostruzione della sua passio- sangue re solo a loro questo compito. nità che è viva nonostante lui stia sa è dare la vita. Abbiamo udito la
ne. Questi due elementi ci aiutano dei martiri è Una città vive dei suoi deside- morendo. Di uomini abbiamo bi- parola evangelica, non c’è amore
a metterci in contatto con questa il seme di ri, delle sue passioni, dei suoi sogno, di ricchezza umana, di in- più grande di questo, dare la vita.
esemplarità coraggiosa. nuovi cristia- impegni, delle sue responsabi- tegrità e di integralità umana, di- Cari fratelli e sorelle, Sant’Ales-
Vorrei che la sua figura ci rag- ni. Ma anche noi lità, allora ci si sente vivi e ci si ciamo che esiste troppa parcelliz- sandro è morto martire tanti seco-
giungesse attraverso la Parola del oggi siamo chiama- può anche divertire (e dobbia- zazione. Ma non è la parcellizza- li fa, la sua storia si perde un po-
Signore che abbiamo ascoltato, co- ti a quest’opera di se- mo dire: è inaccettabile che zione delle idee, che è anche una co, in tanti frammenti che abbia-
minciando dal salmo che abbiamo minagione, e di semina- una bella passione come la ricchezza, che preoccupa; ma piut- mo il piacere di rammentare e ri-
cantato, «chi semina nel pianto gione di grano buono, in passione sportiva diven- tosto la parcellizzazione che por- proporre a noi stessi, dobbiamo
raccoglie nella gioia»: il salmo che ogni ambito. Ci ricorda il ti alibi per una violenza ta in primo piano gli egoismi. E al- però riconoscere indubbiamente
abbiamo pregato è un inno di spe- Papa (e diventerà impegno ingiustificata). Là dove lora non dimentichiamo la paro- la fecondità di questa storia. Bene-
ranza. Inno di speranza dell’agri- decennale e per la Chiesa in Italia) mancano giustizia, ve- la che sotto questo profilo ci ricor- diciamo il Signore e nel nostro og-
coltore che, appunto, piange: de- l’impegno educativo; e con paro- rità, libertà, pace, dove dava Paolo VI quando diceva di gi lasciamoci provocare da questa
ve privarsi del prezioso grano per le precise il Santo Padre dice che, non coltiviamo il senso questo impegno che in nome del storia nel nostro quotidiano. Dice-
seminarlo. Ma da quella depriva- a differenza di quanto avviene in della realtà, la purezza del Vangelo deve essere portato fino in va il Papa: probabilmente noi non
zione, da quella morte (il grano campo tecnico ed economico, do- cuore e delle intenzioni, non fondo, fino al martirio, a favore di siamo chiamati al martirio, ma nes-
non andrà tutto in pane), si garan- ve i progressi di oggi possono som- ci può essere vita: questo è il con- tutto l’uomo e di tutti gli uomini suno di noi è escluso dalla chiama-
tirà il successivo raccolto. La se- marsi a quelli del passato, nell’am- tributo che siamo chiamati a da- senza alcuna distinzione. ta divina alla santità, a vivere in
mina è la privazione: è il pianto bito della formazione, della cre- re. Ecco, per una città più viva è ne- misura alta l’esistenza cristiana e
che garantisce il successivo raccol- scita morale delle persone, non Cari fratelli i valori che conti- cessario dare la vita, questo è il questo implica prendere la croce
to, la gioia. C’è un’esperienza di esiste una simile possibilità di ac- nuiamo ad evocare, non possono contributo che un cristiano avver- ogni giorno su di sé. Tutti, soprat-
privazione e di morte dovuta an- cumulazione, perché la libertà del- essere sottomessi agli interessi, te come decisivo, mettere sul piat- tutto nel nostro tempo in cui sem-
che all’incognita: l’agricoltore sa l’uomo è sempre nuova e quindi altrimenti non ci sarà valore che to la propria vita, sul piatto della brano prevalere egoismo ed indi-
che nascerà il grano, ma non è un ciascuna persona, ciascuna gene- tenga e non ci sarà valore che po- famiglia e del matrimonio, mette- vidualismo, dobbiamo assumerci
processo automatico, non c’è mai razione, deve prendere di nuovo tremo proclamare. Ogni volta che re la propria vita sul piatto delle come primo e fondamentale impe-
la certezza del raccolto. Ma quan- in proprio le sue decisioni. Anche evochiamo i valori, dobbiamo responsabilità sociali, economiche, gno, quello di crescere ogni gior-
do il raccolto arriva ecco la gioia e i più grandi valori del passato non evocare anche a noi stessi le virtù, politiche e religiose, la propria vi- no in un amore più grande a Dio
quindi ecco il senso di speranza possono essere semplicemente perché se i valori non li pratiche- ta, sul piano delle relazioni perché e ai fratelli per trasformare la no-
del salmo, un salmo che ci dice di ereditati, vanno fatti nostri e rin- remo non sarà sufficiente per la non siano effimere, mettere la pro- stra vita, il mondo e anche la no-
quel dinamismo che non dovrem- novati attraverso una spesso sof- vita la loro proclamazione. Sotto pria vita sul piano della speranza stra città.
mo dimenticare, per cui ogni risul- ferta scelta personale. questo profilo allora dobbiamo di- che tutti alla fine vogliamo non
tato è frutto di una fatica, è frutto Come possiamo riconoscere og- re che il testimone, che il marti- muoia nei nostri cuori, dobbiamo
di una volontà; ma non dovremmo gi questa parola, questa semina- re non è solo testimone di Cristo, impegnarci nella vita, perché la vi-

La figura del
Patrono non
riguarda solo la
comunità religiosa
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 19
Il vescovo si è soffermato anche sui
giorni dell’adunata degli alpini.
Una città, ha riflettuto, è più viva
quando maggiori sono l’offerta e la
richiesta di profondità, di umanità,
di amore: «La gioia e la festa non
nascono dal nulla, sono frutto
di disponibilità, di sorriso»

Il vescovo Francesco
«Altruismo decisivo
nella vita della città»
Ieri mattina in Cattedrale la solenne concelebrazione
Inaugurato il ciclo di tele del Talpino su S. Alessandro
■ La voce del vescovo Francesco
è risuonata nella cattedrale gremita
per la giornata del patrono, nella cat-
tedrale restaurata, illuminata dal
mattino e tirata a lucido per la festa.
Il vescovo ieri mattina ha inviato la
sua benedizione alla città, ha parla-
to della figura di Sant’Alessandro,
dei valori che il suo esempio anco-
ra trasmette, tanti secoli dopo la
morte, non soltanto alla comunità
religiosa, ma a tutta la città. Ha det-
to il vescovo: «È una grande gioia
poter condividere nella fede questa
giornata con tutti voi...» e, in parti-
colare, ha detto il vescovo, poter
condividere questo momento con
chi ha meno ragioni di altri per gioi-
re. E il vescovo ha aggiunto di vole-
Il vescovo Beschi con un bambino sotto i portici del palazzo della Ragione (foto Yuri Colleoni) re inviare questo messaggio di gioia
anche a chi non ha la sicurezza di
una fede salda e «a chi ha fatto la
scelta di non credere».
In Sant’Alessandro in Colonna, dove sono le reliquie del martire La celebrazione è cominciata al-
le 10,35 in una chiesa colma di fe-
deli. I sacerdoti, alcune decine, so-

Folla per la Messa in basilica


no arrivati in processione dalla Cu-
ria fra due ali di persone che hanno
applaudito il vescovo al suo passag-
gio. Con monsignor Beschi si trova-
vano anche altri vescovi bergama-
■ «In ogni tempo, e anche ai nostri Beschi – ci ricordano che, nonostante distanze dei tempi, la consapevolezza schi: monsignor Leopoldo Girelli,
giorni, Sant’Alessandro martire ci aiu- le nostre debolezze e limiti, è bello ed che la fede è un tesoro da testimonia- monsignor Ottorino Assolari, mon-
ta ad accrescere la nostra fede. Il no- è possibile vivere il Vangelo. Il segre- re a ogni persona. Attraverso la vita e signor Lino Belotti, monsignor Ales-
stro tempo ha urgente bisogno di ri- to dei santi sta nella loro totale assimi- le opere del martire, ci viene ricon- sandro Pagani, monsignor Gaetano
scoprire e testimoniare la fede in mo- lazione a Gesù Cristo, nella loro tota- segnato questo criterio: la verità della Bonicelli. Con loro anche l’abate di
do gioioso, concreto e serio. Testimo- le risposta alla grazia donata dal Si- fede non può essere separata dalla te- Pontida, Francesco Monti, e il vica-
niare la fede prevede di coinvolgere lo gnore». stimonianza, non è possibile separare rio generale di Bergamo, monsignor
spessore dell’esistenza, perché non ba- Anche se vissuti in epoche storiche la Parola di Dio dalla vita quotidia- Davide Pelucchi. La processione è
stano parole, gesti o buoni propositi». lontanissime, i santi sono sempre at- na, bisogna testimoniare il Vangelo nel- stata accolta dal canto della Cappel-
Sono le parole del vescovo Francesco tuali. «Il martire – ha proseguito il ve- la storia con la concretezza dei gesti. la musicale del Duomo, sottolinea-
Beschi, che nel tardo pomeriggio di ie- scovo – ci riconsegna, nonostante le Chi ci incontra deve percepire chi è il to dagli ottoni diretti da Mario Val- I fedeli durante la Messa solenne
ri si è recato nella basilica di Sant’A- Signore per me. Testimonianza è an- secchi, dall’organo grande suonato
lessandro in Colonna, dove ha presie- che offrire la nostra disponibilità a of- da don Gilberto Sessantini e da quel-
duto una concelebrazione eucaristica frire noi stessi al Signore. Anche tutto lo del coro suonato da Luigi Panze- scenza dei santi per scoprirne alcu- egoismo sembrano dominare la vi-
in occasione della solennità patrona- questo è cammino di santità». ri. La concelebrazione si è aperta con ni che sentiamo particolarmente vi- ta sociale».
le del martire. Le iniziative per la solennità patro- le parole del vescovo rivolte alla cini, amici, perché, ha detto il ve- E il vescovo ha espresso una ri-
La basilica di Sant’Alessandro in Co- nale nella basilica di Sant’Alessandro città, le parole di «una Chiesa che scovo citando il Papa «Abbiamo tut- flessione su un argomento molto di-
lonna riveste un posto importante nel- in Colonna continuano oggi alle 16 con prega e che si propone, senza im- ti bisogno di compagni di viaggio...». battuto negli ultimi mesi a Bergamo,
la vicenda del santo. Rifugiatosi nei la benedizione dei bambini e dei geni- porsi, a tutti gli uomini». Una comunità civile si fonda su va- la questione di avere una «città più
pressi di Bergamo, il soldato Alessan- tori e alle 18 con una Messa di suffra- Il tema della gioia, della vita, ha lori, su impegni reciproci, sulla re- viva». Ma che cosa significa città più
dro viene catturato in una boscaglia gio per tutti i defunti della parrocchia. attraversato la Messa ed è stato trat- sponsabilità, sull’altruismo. Ales- viva? «Perché l’arrivo degli alpini
nei luoghi dove ora sorge la chiesa di Domenica saranno celebrate Messe al- tato nell’omelia del vescovo che ha sandro ha di certo comunicato il ha portato a Bergamo una ventata di
Sant’Alessandro in Captura dei frati le 8, 9, 10.30 (animata dal gruppo al- ripreso il tema del salmo responso- senso della responsabilità, del sacri- emozione, di gioia, di voglia di vi-
Cappuccini di Borgo Palazzo. Quindi pini) e 12; alle 17 adorazione eucari- riale («Chi semina nel pianto, rac- ficio, della libertà di essere se stes- ta?» Non solo per gli intrattenimen-
viene scortato in città per il proces- stica; alle 18 Vespri, seguiti, alle 18,30, coglie nella gioia»), gli spunti delle si. Fino alla morte. Il senso della pri- ti, la birra e i balli. Ma perché, ha
so. Essendosi più volte rifiutato di sa- dalla Messa. Domenica 5 settembre, al letture tratte dall’antico testamento vazione. Il vescovo ha citato il sal- suggerito il vescovo, gli alpini rap-
crificare agli dèi, viene decapitato nel termine della Messa delle 18,30, si e dalla seconda lettera dell’aposto- mo «Chi semina nel pianto racco- presentano il valore del volontaria-
luogo ove sorge la colonna all’esterno terrà la solenne reposizione delle reli- lo Paolo ai Filippesi. Il brano evan- glie nella gioia» e lo ha definito «Un to, di chi si occupa degli altri, di chi
della basilica che ne ha assunto la de- quie del santo. Nel frattempo, fino al gelico – letto dal pulpito da un dia- inno di speranza. Ma è evidente che non teme di sacrificarsi. E allora una
nominazione. 5 settembre, nei cortili della Domus cono – era quello di Giovanni (15, è la privazione del grano per la se- città è più viva quando maggiori so-
Oltre quattrocento le persone pre- Alexandrina, accanto alla basilica, è 5): «Questo è il mio comandamen- mina che garantisce poi al contadi- no l’offerta e la richiesta di profon-
senti alla Messa in basilica, dove fi- in corso di svolgimento la sagra patro- to: che vi amiate gli uni gli altri co- no il nuovo raccolto. La privazione dità, di umanità, di amore: «La gioia
no a domenica 5 settembre restano nale. Ogni sera dalle 19 ristorazione, me io vi ho amati. Nessuno ha un diventa abbondanza, la morte di- e la festa non nascono dal nulla, so-
esposte le reliquie del santo. All’ome- giochi, pesca di beneficenza e anche amore più grande di questo: dare la venta vita, il pianto si trasforma in no frutto di disponibilità, di sorri-
lia, il vescovo ha invitato a riflettere la possibilità di salire sull’alto campa- vita per i propri amici». Dare la vi- gioia... Ogni risultato è frutto di fa- so». E il vescovo – riferendosi evi-
sul dono dei santi e dei martiri nella nile da cui si gode un bellissimo pa- ta per i propri amici. Dare la vita per tica e di volontà, di umiltà». Ma, ha dentemente ai disordini dell’altra
Chiesa e nella vita cristiana. «I primi norama sulla città. la fede, per essere un esempio, per aggiunto il vescovo, «Impegno e vo- sera alla Bèrghem Fest – ha citato
santi venerati sono stati i martiri. Pri- La ristorazione (ristorante o pizza) radicare con il sangue i valori di lontà da soli non bastano se non so- anche la passione sportiva che tut-
mi sia per i tempi in cui è avvenuto sarà possibile anche a mezzogiorno nei amore, di altruismo, di umiltà. Per no legati all’amore e, per il cristia- tavia «mai deve diventare pretesto
il loro sacrificio, sia perché subito in- seguenti giorni: domenica 29 agosto, tracciare una strada che conduca al- no, alla Grazia». Il vescovo ha in- di violenza». Alla celebrazione han-
vocati come intercessori, nelle cui esi- sabato 4 (per gli anziani) e domenica la speranza. L’esempio di Alessan- sistito sul senso dell’impegno del no partecipato le principali autorità
stenze si è manifestata totalmente la 5 settembre. La visita guidata alla ba- dro, da secoli alla radice dell’essere cristiano, impegno educativo per- cittadine: dal sindaco Franco Ten-
loro fedeltà al Signore donando la vi- silica sarà possibile alle 21 nei seguen- bergamaschi. Il vescovo si è soffer- ché «ogni persona, ogni generazio- torio al presidente della Provincia
ta. Nell’esperienza della comunità cri- ti giorni: domani e domenica, il 4 e il mato sulla sua figura e sul senso ne deve riprendere in proprio i va- Ettore Pirovano, al prefetto Camillo
stiana di ogni tempo, i santi sono as- 5 settembre. Domani alle 21, in basili- stesso del «patrono». Un santo da lori e riviverli». Non ci sono auto- Andreana. Al termine, in cattedra-
solutamente decisivi. Non possiamo ca, si terrà la rappresentazione «Notti imitare, a cui ci si sente affini, una matismi nella sfera dell’educazio- le è stata inaugurata la mostra delle
vivere senza i santi, perché sono un te- di luce», con un viaggio nel tempo sul- figura molto simile a quella di Ge- ne, della profondità del vivere. «È 12 tele del Talpino che raffigurano
soro di fede e di grazia del Signore». la traccia «Icarus. Costellazioni nel cie- sù. sempre tempo di seminagione», ha momenti del martirio di Sant’Ales-
Ma qual è il segreto della loro santità? lo di Sant’Alessandro». E il vescovo ha citato il Benedet- detto il vescovo, «soprattutto in que- sandro. Un’emozione per gli occhi.
«I santi – ha sottolineato monsignor Carmelo Epis to XVI che ha caldeggiato la cono- sti anni in cui individualismo ed Paolo Aresi

IIE L A FESTA CONTINUAM


La festa di Sant’Alessandro non si è conclu- coinvolgerà tutta la città, da cui nascerà una
DOMENICA sa ieri. Il Comune infatti ha in serbo un fitto processione religiosa serale che terminerà nel
calendario di manifestazioni per celebrare nel- duomo. Il corteo laico partirà da Sant’Ales-
CORTEO STORICO la maniera più adeguata l’evento del patrono. sandro della Croce alle 17. Alle 17,30 e alle 18
Oltre alle tradizionali bancarelle in centro e i due momenti di rappresentazione teatrale in
E PROCESSIONE alla concomitante chiusura del festival del folk-
lore, ieri, giorno della festa, i musei della città
Sant’Alessandro in Colonna e in piazza Mat-
teotti. Alle 18,30 il saluto delle autorità e la
sono rimasti aperti e anche Palazzo Frizzoni consegna di due borse di studio a studenti uni-
ha tenuto aperti i battenti a curiosi e visita- versitari. Alle 19 la processione religiosa da
tori. Ma sarà domenica l’altra giornata dedi- Sant’Alessandro in Colonna che, percorrendo
cata al patrono. Per la prima volta in città si via Sant’Alessandro alta, via Tre Armi, Por-
svolgerà uno spettacolare corteo storico in co- ta Sant’Alessandro, entra in Seminario, esce
stume, che ripercorrerà la vicenda del santo in via Arena e, passando all’interno di Santa
patrono e martire e attraverserà Bergamo, con Maria Maggiore, termina in duomo. In Piazza
ricostruzioni teatrali delle varie tappe della Vecchia la festa serale con la presentazione
sua passione; una rievocazione storica che della torta Sant’Alessandro.
20 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO

CITTÀ
Nei primi sette mesi del 2010 in Lombardia restituiti 1,3 miliardi. All’Iva la parte del leone

Fisco, rimborsi per oltre 63 milioni nella Bergamasca


■ A volte ritornano. Le tasse, si in- bonus fiscali previsti dalla norma- Per quanto riguarda gli importi, I rimborsi, in particolare, sono sta-
tende: i soldi pagati dai contribuen- tiva tributaria a favore di cittadini e nella Bergamasca come in tutta la ti richiesti con le dichiarazioni pre-
ti tornano nelle tasche di chi ha pa- imprese (10.242 per oltre 3,8 milio- Lombardia, la voce più consisten- sentate fino al 2008 e si riferiscono,
gato più del dovuto sotto forma di ni di euro). te riguarda i rimborsi Iva quindi, in parte all’anno d’imposta
rimborsi erogati dall’Agenzia del- Per quanto riguarda la che, con oltre 1 miliardo 2007 e in parte agli anni preceden-
le entrate. E così nei primi sette me- Bergamasca, il numero Il numero complessivo, rappresen- ti.
si del 2010 ai contribuenti lombar- complessivo di rimbor- tano più del 70% delle Nuova liquidità è stata assicurata
di sono stati riconosciuti rimborsi si è di 14.381 che corri-
complessivo di somme riconosciute dal- anche alle aziende, ditte individua-
per oltre 1,3 miliardi di euro. La sponde ad un ammonta- rimborsi a l’Agenzia ai contribuen- li incluse, in riferimento ai rimbor-
somma rappresenta oltre il 20% dei re complessivo di circa privati e aziende ti lombardi. si Iva richiesti. In totale, infatti, que-
6 miliardi restituiti in tutta Italia a 63 milioni di euro. In I rimborsi relativi alle sti rimborsi hanno superato 1 mi-
lavoratori dipendenti, pensionati, particolare, per quanto nella nostra imposte dirette e bonus, liardo di euro.
professionisti e imprese. riguarda le imposte diret- provincia è di destinati a cittadini e im- Oltre la soglia dei 4.200, inoltre, i
Si tratta in particolare dei rimbor- te sono 12.276 i rimbor- 14.381 prese, nei primi sette me- rimborsi relativi alle altre imposte
si relativi alle imposte dirette si bergamaschi (oltre 11,2 si del 2010 hanno fatto indirette (registro, ipotecaria e ca-
(129.299 per un ammontare com- milioni di euro), mentre registrare l’erogazione di tastale, tassa di concessione gover-
plessivo di oltre 352,5 milioni di eu- per le indirette sono 373 (oltre 408 oltre 356,3 milioni di euro e han- nativa). In questo ultimo caso le
Nei primi sette mesi del 2010 il Fisco ha rimborsato ro), alle indirette (4.218, per oltre mila euro), per l’Iva sono 729 (oltre no contribuito a incrementare la li- somme erogate hanno toccato la
1,3 miliardi di euro ai contribuenti lombardi 19,6 milioni di euro), all’Iva (6.157, 50,8 milioni di euro) e per i bonus quidità disponibile per famiglie e consistente quota di 19,6 milioni di
per oltre un miliardo di euro) e ai sono 1.003 (oltre 388 mila euro). aziende. euro.

Atb, sconti per le famiglie IIIII AUTOSTR ADA

e abbonamenti validi 12 mesi


La novità per imprese, uffici ed enti: una tessera utilizzabile da più persone
Abolita la differenza feriale/festivo. Dall’anno prossimo biglietti in vettura
■ Prende ufficialmente il via con la giornata di
oggi la campagna abbonamenti 2010-2011 di Atb.
Dopo aver concordato con il Comune di Berga-
Il confronto dei prezzi
mo le nuove tariffe (che hanno segnato un aumen- TARIFFE IN EURO
to medio pari al 2,36% e che saranno attive dall’1 Zona Descrizione Tariffa Tariffa Risparmio Mensilità Soglia di Soglia di
settembre), in seguito alle disposizioni pervenu- abbonamento Annuale Mensile annuale su risparmiate convenienza convenienza
te dalla Regione Lombardia, Atb in questa prima mensile viaggi/sett. viaggi/sett.
campagna promozionale punta sugli abbonamen- con biglietto(*) con tesserino(*)
ti annuali ad autobus, tram e funicolare in un’otti-
ca di una fidelizzazione della propria clientela. I A Abb. Annuale Ordinario 250,00 28,00 -86 -3 4 5
cambiamenti riguardano in primis l’abbonamen-
to feriale, soppresso e sostituito dall’abbonamen- B Abb. Annuale Ordinario 310,00 34,00 -98 -3 4 5
to ordinario, che darà la possibilità di utilizzare C Abb. Annuale Ordinario 360,00 42,00 -144 -3 4 4
autobus, tram e funicolare tutti i giorni dell’anno
(festivi compresi). Agevolazioni previste, sempre D Abb. Annuale Ordinario 420,00 47,00 -144 -3 4 4
per gli abbonamenti, anche per le famiglie nume- E Abb. Annuale Ordinario 480,00 53,00 -156 -3 4 5
rose: Atb offre infatti dal 3° componente in poi che
si abbona, uno sconto di oltre il 65% rispetto al- IR Abb. Annuale Ordinario 540,00 60,00 -180 -3 - -
l’abbonamento a tariffa piena. Sconti e vantaggi an-
che per imprese, studi libero-professionali, eserci- A Abb. Annuale under 14 & over 65 125,00 14,00 -43 -3 2 3
zi commerciali, associazioni, enti e istituzioni: da B Abb. Annuale under 14 & over 65 155,00 17,00 -49 -3 2 2
oggi chi conduce un’attività professionale, colla-
boratori compresi, potrà spostarsi liberamente in C Abb. Annuale under 14 & over 65 180,00 21,00 -72 -3 2 2
città e nelle aree servite da Atb e Teb grazie al-
l’abbonamento impersonale che potrà essere uti-
lizzato da più persone, ancorché non contempora-
D
E
Abb. Annuale under 14 & over 65
Abb. Annuale under 14 & over 65
210,00
240,00
23,50
26,50
-72
-78
-3
-3
2
2
2
2
Multa record a camionista: 9 mila euro
neamente. Altra fascia interessata dall’offerta di Guida con patente ritirata, senza assi- un autoarticolato e trasportava un ca-
Atb riguarda la popolazione studentesca (gli stu- IR Abb. Annuale under 14 & over 65 270,00 30,00 -90 -3 - - curazione, senza cronotachigrafo, con rico di sabbia. Il controllo ha fatto emer-
denti delle superiori e gli universitari fino ai 26 an- A Abb. Annuale Studenti 200,00 28,00 -136 -5 3 4 veicolo sottoposto a fermo e carico in gere che la patente del camionista ri-
ni) che potranno viaggiare tutti i giorni della setti- eccesso. Quello staccato ieri mattina da- sultava ritirata per precedenti violazio-
mana (festivi compresi) e 12 mesi all’anno (a par- B Abb. Annuale Studenti 280,00 34,00 -128 -4 4 4 gli agenti della polizia stradale di Se- ni al Codice: nei suoi confronti è dun-
tire dal 1° settembre 2010 sino al 31 agosto 2011) C Abb. Annuale Studenti 335,00 42,00 -169 -4 4 4 riate nei confronti di un camionista di que scattata una denuncia per guida
con gli abbonamenti dedicati. Per gli studenti, Atb Casnigo è un verbale davvero lungo. E senza patente. Il carico che guidava,
ha stipulato anche quest’anno speciali convenzio- D Abb. Annuale Studenti 380,00 47,00 -184 -4 4 4 il conto della sanzione è di quelli sa- inoltre, è risultato sottoposto a fermo e
ni con alcuni Comuni dell’Area urbana (ovvero lati: 9.635 euro di multe varie, per un dunque non poteva circolare. Di più: il
Bergamo, Azzano San Paolo, Curno, Grassobbio, E Abb. Annuale Studenti 415,00 53,00 -221 -4 3 4 elenco ricco di violazioni al Codice del- mezzo era sprovvisto di cronotachigrafo
Lallio, Mozzo, Orio al Serio, Paladina, Pedrengo, IR Abb. Annuale Studenti 440,00 60,00 -280 -5 - - la strada. Il camionista di Casnigo, 60 e sovraccarico: poteva trasportare al
Ponte San Pietro, Seriate, Stezzano, Torre Boldo- anni, è stato fermato per un normale massimo 440 quintali, ne portava inve-
ne, Treviolo, Valbrembo, Villa di Serio) che rico- (*)Per soglia di convenienza s’intende il numero di viaggi minimi effettuati in una settimana sufficienti affinchè l’abbonamento annuale
controllo da una pattuglia della strada- ce 600. L’assicurazione? Assente. È co-
nosceranno ai propri residenti un bonus per un ul- risulti conveniente rispetto al tesserino o al biglietto. le in A4, nei pressi del casello di Seria- sì che l’autotrasportatore ha rimediato
teriore sconto fino a 45 euro sul prezzo dell’ab- te, ieri mattina alle 6. Era al volante di una multa da capogiro.
bonamento annuale. Con gli abbonamenti cumu-
lativi, dal 30 agosto, vengono confermati gli scon-
ti previsti da Provincia e Comune per tutti gli stu-
denti che si servono dei mezzi Atb e viaggiano an- IIE GENER AZIONE ITALIA CONTRO L A BÈRGHEM FESTM tel 035.212247
che con i servizi extraurbani. Gli abbonamenti an- Rilascio garanzia
nuali dedicati agli under 14 e agli over 65 anni, so- di profitto
no inoltre scontati del 50% rispetto all’abbonamen-
to annuale ordinario e saranno validi tutti i giorni
«CARTELLO OFFENSIVO SU FINI, LI DENUNCIO PER VILIPENDIO» il meglio per
qualità, risultati
della settimana. Secondo Atb l’abbonamento ga- I manifesti contro Gianfranco Fini ap- do perentorio – commenta Belotti – la di- te Fini. È un modo di far politica che de- e costi
rantirebbe a chi si abbona di viaggiare 12 mesi al pesi alla Bèrghem Fest di Alzano Lom- struzione psico-fisico-morale del pre- ve finire per sempre poiché la politica è RECUPERO ANNI SCOLASTICI PERSI
costo di 7, 8 o 9 mesi: con un unico documento bardo non sono proprio piaciuti a Fabio sunto o fantomatico avversario continua dialettica e confronto di programmi, CORSI DIURNI E SERALI
ci si potrà dunque spostare con tutti i mezzi, auto- Belotti, coordinatore provinciale di Ge- in modo sistematico, la delegittimazio- idee, valori morali, etici e politici con la LICEO SCIENTIFICO E LICEO LINGUISTICO - PERITO TURISTICO
bus, tram e funicolari, nelle zone scelte. Ci si po- nerazione Italia e responsabile del cir- ne dell’istituzione pubblica non si è la- p maiuscola. Perseguendo questo bece- RAGIONIERI - GEOMETRI - DIRIGENTE DI COMUNITÀ
trà dunque abbonare all’Atb Point, alla biglietteria colo Generazione Italia Gianfranco Fi- sciata disattendere anche in questa oc- ro sistema stritolatore si fomenta una Bergamo - Via Ghislandi, 57 - segreteria@ggscuole.it
della stazione Autolinee, alle filiali Creberg di città ni Bergamo, che ha deciso di sporgere casione di festa politica, il continuo non folla già consolidata e si allontana dal-
e provincia, sarà possibile rinnovare l’abbonamen- querela alla Procura della Repubblica. rispetto della persona e soprattutto di la politica chi è stanco di liti e litigi, an-
to dal proprio pc, grazie al servizio online Atb@ho- L’immagine sotto accusa è quella che una delle cariche dello Stato rappresen- dando di fatto ad aumentare il partito
me. Una curiosità riguarda la vendita in vettura dei rappresenta il presidente della Came- ta un modo di far politica sbagliato, pri- degli astenuti». Belotti annuncia che
biglietti, che sarà realizzata nel corso del 2011: si ra in un cerchio rosso sbarrato con una vo di contenuti e non propositivo, si vuo- «una denuncia per vilipendio delle isti-
potrà acquistare il biglietto direttamente a bordo, riga rossa raffigurante in modo chiaro le demolire una persona su fatti extra- tuzioni costituzionali verrà depositata
con un leggero sovrapprezzo. Tutte le informazio- ed inequivocabile il divieto del presiden- parlamentari (magari familiari o perso- lunedì presso la Procura della Repub-
ni dettagliate sono disponibili sul sito www.atb.ber- te Fini alla festa della Lega. nali) solo perché politicamente è inat- blica di Bergamo e porterà la firma del
gamo.it, all’Atb Point di Largo Porta Nuova 16 o «La campagna dell’odio continua in mo- taccabile, proprio come per il presiden- sottoscritto».
contattando il call center Atb allo 035/236026.
Alessandro Belotti
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 21
CITTÀ

Tentorio alla festa Pd IIIII IN BREVE

Azione Cattolica, campi


per adulti e «adultissimi»

«Bergamo più sicura ➔ L’Azione cattolica organizza un cam-


po per adulti e un campo per «adul-
tissimi». Il campo adulti, sulla traccia
generale «Vieni, ti mostrerò la fidan-
zata, la sposa dell’Agnello» (Ap 21, 9),

di tante altre città»


si tiene fra oggi e domenica nella ca-
sa Stella mattutina a Rota Imagna. De-
stinatari adulti e famiglie anche con
figli. Le tre giornate si suddivideran-
no tra preghiere, lectio, Messa, rela-
zioni (a cura di Paola Bignardi e don
Davide Rota) e dibattiti. Il campo
Confronto a tutto campo con la capogruppo Elena Carnevali «adultissimi», sulla traccia «Costrui-
re da fedeli laici la città dell’uomo»,
si tiene nello stesso luogo e negli stes-
Sindaco: polizia locale ok. L’ex assessore: zone da riqualificare si giorni. Destinatari gli adulti. Le tre
giornate saranno scandite da preghie-
re, riflessioni (curate da monsignor
■ Lo spazio-incontri «Walter Toba- Silvano Ghilardi, assistente diocesa-
gi», all’interno della Festa Democra- no Ac), relazioni (affidate a Luigi Fran-
tica di via Pastrengo a Seriate, ha ospi- co Pizzolato; Piergiorgio Confalonie-
tato, nella serata d’apertura dell’hap- ri, postulatore della causa di beatifi-
pening estivo del Pd provinciale, «il cazione di Giuseppe Lazzati; monsi-
dialogo sulla città» tra il sindaco di gnor Lino Casati) e lavori di gruppo.
Bergamo, Franco Tentorio, ed Elena
Carnevali, ex assessore ai Servizi so-
ciali della giunta di Roberto Bruni e
ora capogruppo di minoranza del Pd
Alla «Berghem fest»
a Palazzo Frizzoni. dibattito sulla Regione
Un tris di giornalisti ha dato ben-
zina al dibattito: Dino Nikpali (L’Eco ➔ Nell’area feste di via Piave ad Alzano
di Bergamo), Giuliana Ubbiali (Il Gior- Lombardo, vicino alle piscine, conti-
nale di Bergamo) e Rosella Del Castel- nua la «Bèrghem fest» organizzata
lo (BergamoNews). Un faccia a fac- dalla Lega Nord. Ogni sera, fino al 29
cia durato due ore con un nutrito car- agosto, ristorazione, musica, incontri
net di argomenti «non semplici»: la e dibattiti. Questa sera alle 21,30, in-
risalita di Città Alta almeno fino a contro su «La Lega in Regione, risul-
Sant’Agostino, il trasporto pubblico tati e obiettivi», con Daniele Belotti,
con nuovi pullman dotati di apparec- Stefano Galli, Giosuè Frosio e Rober-
chi per l’emissione di biglietti, la pos- to Pedretti, rispettivamente assessore
sibilità di un nuovo stadio a Grumel- Il dibattito alla festa democratica L’area dell’ex gasometro. Ora il sindaco pensa a un esproprio e consiglieri regionali e Flavio Tosi,
lo del Piano, il primo lotto della tan- sindaco di Verona.
genziale est, l’interessamento dell’An-
ce (Associazione nazionale costrutto- l’abbandono, «forzato»» per Carneva- non sono pochi». il ministro bergamasco Roberto Cal- gli arresti, le denunce a piede libero e
ri edili) nel piano di sviluppo di Por-
ta Sud, l’aeroporto di Orio al Serio con
li, «volontario» per Tentorio, del co-
mandante della Polizia municipale.
Tra i problemi, quello dei parcheg-
gi. «Se non risolviamo la questione
deroli (Lega Nord). «Visto che in que-
sto momento sta parlando ad Alzano
i sequestri di sostanze stupefacenti ab-
biamo fatto dei grossi passi in avan-
Alla «Festa democratica»
il disagio dei voli sopra le teste dei cit- «Bergamo è più sicura di tante altre con l’Inps per quanto riguarda quel- alla Bèrghem Fest spero che qualcu- ti». il federalismo fiscale
tadini, il nuovo e il vecchio ospedale, città – ha precisato il sindaco –. D’al- l’area inutilizzata da tanto tempo – ha no gli dica che in città di sera c’è solo «Tornando alla Malpensata (in Con-
l’Expo e la carta di Astino e le novità tro canto i cittadini delle fasce più de- annunciato Tentorio – l’esproprio mi una volante e mezza della Polizia. Sia- siglio comunale abbiamo presentato ➔ All’area feste di via Pastrengo, conti-
del fondo famiglia-lavoro. boli (anziani, donne, bambini) avver- sembra una cosa dovuta. Oltre a quel- mo l’ultima città in Europa per il rap- un ordine del giorno ad hoc) e all’ipo- nua la «Festa democratica» provincia-
Un confronto pulito, dai toni cordia- tono, ancora, una sensazione di insi- lo c’è il problema della droga. Proprio porto tra cittadini e forze dell’ordine. tesi di aprire un tavolo ad hoc – ha ter- le organizzata dal Pd. Fino al 6 settem-
li pur nella diversa visione politica del curezza che dobbiamo mitigare. Per martedì abbiamo portato da tre a sei il Credo che meriteremmo un po’ di at- minato Carnevali – occorre davvero bre ristorazione, dibattiti e musica. Que-
bene comune. Solo un «altolà» di Ten- questo abbiamo individuato in Cri- nucleo dei vigili-mobili nel quartie- tenzione in più se consideriamo che una risposta e una presenza attraver- sta sera alle 20,45, allo spazio dibattiti
torio quando dal pubblico l’ex sinda- stian Invernizzi l’uomo giusto per ri- re». siamo in terra leghista». so un mix di azioni, che accanto ai «Walter Tobagi» si parla di «Welfare e
co Bruni ha abbozzato un interven- solvere i problemi della sicurezza in «Durante la campagna elettorale il «I dati conseguiti dalla Polizia mu- presidi, comprenda una riqualifica- sussidiarietà nella prospettiva del fe-
to. «Due contro uno non vale. Altri- città. Presto divulgheremo i risultati tema della sicurezza è stato aspro – ha nicipale di Bergamo sono molto posi- zione urbana delle aree degradate, vi- deralismo fiscale» con Antonio Misia-
menti chiamo Gianfranco Ceci». sul tavolo di confronto per via Qua- replicato Carnevali – tanto che i toni tivi – ha aggiunto Tentorio –. Non vo- vacizzazione e illuminazione. Tutto ni, Mauro Ceruti e Massimo Corsaro.
La discussione è entrata nei campi renghi, dopodiché ne apriremo un al- usati hanno superato la decenza». Poi glio fare l’inelegante, ma confrontan- questo concorre a creare sicurezza». Alle 21,30, esibizione dei Blascover.
minati sul tema della sicurezza e sul- tro alla Malpensata dove i problemi la capogruppo del Pd se la prende con doli con quelli del 2008 si nota che su- Bruno Silini

Viale Vittorio Emanuele, la donna le ha consegnato 4.000 euro in contanti

Pensionata truffata da finta nipote


■ Al telefono s’è spacciata ta dettagli che alla fine riesco- L’appuntamento viene fissa- be portata alla nipote.
per la nipote bisognosa di de- no far breccia tra i sospetti del- to in strada, sotto l’abitazione I parenti della settantatreen-
naro e, dopo aver vinto la sua la pensionata. della settantatreenne. Qui, ne cadono dalle nuvole e la
diffidenza, è riuscita a truffar- Ottenuta la promessa di far- martedì pomeriggio, giunge la donna capisce così di essere
la portandole via quattromi- si dare 4.000 euro, la truffatri- truffatrice. «Buongiorno, si- stata truffata. Ieri si presenta
la euro. Vittima del raggiro ce mette in atto la seconda gnora, sono l’amica di sua ni- dai carabinieri di Bergamo a
una pensionata di 73 anni, re- parte del piano. pote, mi ha detto raccontare la sua vicissitudi-
sidente in viale Vittorio Ema- «Guarda, io non che ha una busta ne e a sporgere denuncia.
nuele, che ieri ha sporto de- posso passare per- Le ha telefonato da consegnarmi». I militari hanno già avviato
nuncia ai carabinieri della ché sono indaffara- L’anziana non le indagini. Si sta scandaglian-
compagnia di Bergamo. ta – dice la finta ni- spacciandosi per sospetta nulla e al- do l’ambiente dei conoscenti
L’episodio, stando a quanto pote –, non ti fa la parente e lunga il denaro al- della signora e della nipote.
raccontato dalla signora, è nulla se consegni i dicendole che la donna, che si di- Perché pare che durante la te-
però accaduto il pomeriggio soldi a una mia legua con i 4.000 lefonata la truffatrice abbia ri-
di martedì. È lunedì che l’an- amica che passerà sarebbe passata euro. La pensiona- velato dettagli che solo una
ziana riceve una chiamata da a prenderli per un’amica a ta continua a cre- persona che conosce la vitti-
una donna che si spaccia per me?». ritirare il denaro dere che i soldi ma e la nipote poteva sapere.
la nipote. «Ciao, ho bisogno di La settantatreen- siano destinati al- I carabinieri invitano a dif-
un prestito, mi servono soldi. ne accetta e a que- la nipote fino a fidare delle persone che si pre-
Non è che me li potresti dare sto punto la truffatrice descri- quando, ieri mattina, non vie- sentano come amici di paren-
che poi te li restituisco?», di- ve le proprie caratteristiche ne a sapere che la nipote nul- ti bisognosi di denaro e consi-
ce la donna al telefono alla set- somatiche e il suo abbiglia- la sa di questa vicenda. L’an- gliano, prima di affidare soldi
tantatreenne. Quest’ultima è mento: sarà lei, infatti, nel suo ziana chiede conferme, rac- a sconosciuti, di verificare
spiazzata dalla richiesta, ma diabolico piano l’amica della conta che un’amica è passata presso i familiari se sussiste
da truffatrice è abile a vincere nipote che si presenterà l’in- a ritirare la busta con il dena- realmente questa necessità di
la sua diffidenza. Le raccon- domani a ritirare il denaro. ro assicurandole che l’avreb- soldi.

IIIII INIZIATIVA DELL A DIFESA

Al via la 3ª edizione
della «mini naia»
Aperte le iscrizioni
Sono aperte fino a 6 settembre le iscrizio-
ni alla terza edizione di «Pianeta Difesa»,
il progetto promosso dal Ministero del-
la Difesa per far conoscere la vita milita-
re ai giovani, a cui già numerosi ragazzi
e ragazze bergamaschi «aspiranti alpini»
hanno partecipato. La terza edizione pre-
vede tre settimane di addestramento a La
Thuile (al Centro Addestramento Alpi-
no), a Buosson in Valsusa (alla Brigata Al-
pina Taurinense), a San Candido (al 6°
Reggimento Alpini) o a Belluno (al 7° Reg-
gimento Alpini). Ragazzi e ragazze (d’età
compresa tra 18 e 30 anni) avranno la
possibilità di condurre la vita di caser-
ma, sottoponendosi a un programma che
prevede attività sportive, ma anche lezio-
ni e momenti informativi sulle attività
dell’esercito. La sezione Ana di Bergamo
segnala che i candidati dovranno invia-
re on line la domanda allo Stato Maggio-
re dell’Esercito con le modalità indicate
nel sito: www.esercito.difesa.it.
22 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 23
HINTERLAND

Appello a Ponteranica
«Salviamo la collina»
Un gruppo di cittadini invita a rivedere il Pgt
Raccolta firme nei negozi: troppo cemento
PONTERANICA Le famiglie di diamo che il sindaco inserisca per le attività delle associazio-
Ponteranica se lo troveranno nel Pgt la precisazione che l’in- ni. Infine si richiede di ridur-
nella cassetta della posta da og- dicazione del tracciato della re al minimo necessario, per il
gi: si tratta di un opuscolo tut- tramvia (per il quale è già sta- rispetto nel patto di stabilità,
to incentrato sul Piano di go- to firmato un protocollo d’in- la vendita di aree pubbliche at-
verno del territorio (Pgt), adot- tesa con la Provincia, la Teb e tualmente a verde.
tato il 28 giugno e in gli enti interessati, «Se quanto previsto dal nuo-
attesa di approva- ndr) abbia valore in- vo Pgt fosse realizzato, di fat-
zione definitiva do- «Per il progetto della dicativo e non vin- to, in pochi anni la zona col-
po il vaglio delle os- colante. La soluzio- linare subirebbe una radicale
servazioni che i cit-
tramvia siamo ne che a noi appare metamorfosi, venendosi a co-
tadini possono pre- contrari a sacrificare più funzionale e ri- stituire un continuum edifica-
sentare entro i pri- la pista ciclabile. spettosa del nostro to da via Casnidelli a via Ri- La pista ciclabile di Ponteranica
mi giorni di settem- paese è quella che chetti, che si ergerebbe come
bre. Le otto pagine Proponiamo che il prevede l’interra- una vera e propria barriera di
informative non so- tracciato venga mento della tramvia cemento destinata a modifica-
no redatte dall’Am-
ministrazione co-
interrato» nel tratto che attra- re in modo irrimediabile il pae-
versa l’abitato di saggio collinare». «Se conside- Il primo cittadino è contrario. «Confronto sì, ma secondo le regole»
munale guidata dal Ponteranica». Inol- riamo – conclude il gruppo –

Aldegani: «Solo sirene politiche»


sindaco leghista, Cristiano Al- tre l’opuscolo accusa l’entou- che negli ultimi 10 anni abbia-
degani, bensì da un gruppo di rage di Aldegani di eccessivo mo perso 200 abitanti (e que-
quattordici cittadini – dal va- consumo del territorio. «Il ca- sto significa case sfitte oppure
riegato orientamento politico so più rilevante è costituito invendute) non riteniamo giu-
tra cui l’ex sindaco Claudio Ar- dalla prevista demolizione del- stificato il sacrificio del terri-
mati – che pongono alcune ri- l’edificio che ospita il Centro torio per costruire nuove case. PONTERANICA «Spero soltan- Aldegani, poi, diffida del ca- zia Imberti si è resa disponi- Irremovibile anche sulla
flessioni sullo strumento urba- Vivace» in via Papa Giovanni Tutto ciò si configura come una to che i cittadini di Ponterani- rattere traversale dell’opusco- bile al dialogo con quanti ri- nuova palestra in via 8 Marzo.
nistico. XXIII e dalla lottizzazione del- vera e propria speculazione ca non caschino in braccio al- lo in distribuzione alle fami- tenessero opportuno relazio- «Lì c’è già un centro sportivo
«A nostro parere alcune scel- la vasta area verde che lo cir- edilizia». le sirene politiche che s’aggi- glie con l’invito alla sottoscri- narsi». (pattinaggio, calcio, palestra
te del Piano – si legge sulla co- conda (9.262 metri- Tutti argomenti rano nel territorio e scelgono zione. «Non ho niente di Sulla questione della di arrampicata) e ci sembra
pertina della pubblicazione in- quadrati) per co- che sono oggetto di metodi strumentali, come l’in- ufficiale in mano – tramvia Aldegani è pe- giusto potenziarlo con un’al-
teramente a colori e autofinan- struirvi edifici resi- «Negli ultimi 10 una petizione in 15 venzione di una petizione, per prosegue il primo rentorio: «Il sedime tra struttura. È una scelta stra-
ziata – non corrispondono né denziali per 8.000 anni abbiamo esercizi commercia- riflettere sul Pgt invece di con- cittadino – ma i della vecchia fer- tegica di concentrazione del-
ad una gestione del territorio metri cubi. Tutto li del paese, al mer- frontarsi faccia a faccia nei nomi che cam- rovia è demania- le opportunità sportive là do-
rispettosa dell’ambiente, né al- ciò è accompagnato perso 200 abitanti. cato del sabato e du- modi e nei tempi che la nor- peggiano sulla le, non comuna- ve esistono già».
le aspettative di chi lo abita, dalla previsione di Non riteniamo rante la Festa della mative prevedono». copertina diffi- le. Armati do- Infine i toni si alzano quan-
proprio perché incideranno ne- realizzare una nuo- Ramera nei giorni 3, Il sindaco Cristiano Aldega- cilmente si pos- vrebbe saperlo. do si tocca l’argomento metri-
gativamente sulla qualità del- va palestra in un’a- giustificato 4, 5, 10, 11 e 12 set- ni (Lega Nord) si sorprende sono contestua- Insistere per far cubi. «Da che pulpito mi arri-
la vita». rea verde limitrofa costruire nuove tembre. «Ci appel- dell’iniziativa: ma fino a un lizzare lontano passare altrove vano le critiche. Tutto ciò che
I punti di criticità che il agli impianti spor- case» liamo al buon senso certo punto. «Credo che Ar- dal fronte della la tramvia mi è stato costruito a Ponterani-
gruppo dei quattordici pone in tivi di via 8 Marzo, dei nostri cittadini mati giochi d’anticipo in vista sinistra». La do- Cristiano Aldegani sembra prete- ca fin d’ora non è certo a fir-
evidenza riguardano in prima in una delle zone, affinché firmando il delle possibili nuove elezioni manda che Aldegani stuoso. Se i pro- ma leghista. Mi chiedo perché
istanza il passaggio della tran- accanto al torrente Morla, più nostro appello facciano capire politiche. Rendendosi prota- si pone è: «Perché si tagonisti della le volumetrie esistenti del pas-
via lungo il sedime della vec- fredde del paese». al sindaco e al Consiglio comu- gonista dell’appello sul Piano deve uscire con una pubblica- petizione vogliono “interrare” sato rasentano la perfezione
chia ferrovia sul quale, nel cor- La proposta del gruppo dei nale di non tradire l’eredità di di governo del territorio inten- zione quando, come Ammini- il progetto si appellino altro- mentre ciò che noi ipotizzia-
so degli anni, si è realizzato un 14 è ampliare il Centro Vivace una storia passata intensamen- de racimolare qualche voto in strazione, non ci siamo sottrat- ve ovvero a chi finanzia il pro- mo di realizzare si configura,
buon tratto del sistema di pi- dotandolo di una palestra re- te vissuta e degna di rispetto». più per il suo Partito democra- ti al confronto?. Lo stesso mio getto, alla Provincia oppure al invece, come scelta sbagliata».
ste ciclabili del paese. «Chie- golamentare e di nuovi spazi Bruno Silini tico». assessore all’Urbanistica, Cin- presidente della Teb». B. S.

IIIII ORIO, DAL 3 SET TEMBRE Treviolo Alle strette la questione dell’impianto parrocchiale. I genitori dal sindaco

Trealbe: per il campo paghi il Comune


TREVIOLO È alle battute finali la que- la cittadinanza di Treviolo, dalla par-
relle che dal giugno scorso vede coi- te agonistica e semiprofessionistica
volti la parrocchia di Treviolo, il Co- della società sportiva: il campo in er-
mune e la società sportiva Trealbe ba che la parrocchia ha intenzione
calcio. Nodo del contendere, il cam- di vendere sarebbe una necessità per
po sportivo parrocchiale di via del- la prima squadra del Trealbe che, fra
l’Aeronautica, che da 12 anni ospita l’altro, offre piccole e medie entrate
le squadre della società calcistica tre- ai suoi giocatori. Le squadre giova-
violese. Dodici anni durante i quali nili, infatti, potrebbero giocare e al-
la parrocchia ha offerto gratuitamen- lenarsi sul vicino campo in sabbia,
te la struttura, completa di spoglia- dotato anch’esso di spogliatoi, che la
toi e servizi, e la Trealbe si è preoc- parrocchia è disposto a concedere
cupata della manutenzione ordina- gratuitamente alla società.
ria e straordinaria del campo, paga- Questa distinzione però non va giù
mento delle utenze incluso. alla dirigenza di Trealbe: «Se possia-
Ora, la necessità di ristrutturare i mo permetterci di avere 12 squadre
locali dell’oratorio ha spinto la par- giovanili per un totale di 200 ragaz-
rocchia a mettere in vendita il cam- zi – commenta Oliviero Ferrari, pre-
po sportivo: la cifra è di circa 890 mi- Il campo di calcio di Treviolo sidente della Trealbe – è proprio per-
la euro e la trattativa è stata aperta in ché abbiamo una prima squadra che,
via privilegiata con il Comune che, tra sponsor e premi, garantisce entra-
con i suoi 10 mila abitanti, avrebbe contributo di 25 mila euro da ver- ricalcasse quella firmata fino ad og- te sufficienti per tenere in piedi tut-
tutto l’interesse ad acquisire un se- sare alla parrocchia a inizio stagio- gi con la parrocchia: utilizzo gratui- ta la baracca. Dodici squadre sono
Cucina e musica: è la festa del cacciatore condo campo da calcio oltre a quel-
lo della Roncola, già occupato dalle
ne. Controproposta della società
sportiva è stata: o il dilazionamen-
to con utenze e manutenzione a ca-
rico del concessionario. La giunta
tante e non si può pretendere di sti-
parle tutte in un campetto in sabbia;
Il plusvalore è la cucina, il menu, quei piatti fra- le e inizia venerdì 3 settembre; alle 19 apertura squadre della società sportiva locale. to della cifra durante l’intero anno, Masper però sostiene da mesi di non non è così che si offre un servizio al-
granti di profumi gastronomici con predilezio- ristorante, pizzeria, bar, alle 20,30 ballo liscio La trattativa per l’acquisto sembra o la sua riduzione a 20 mila euro. potersi permettere l’acquisto alle con- la cittadinanza. A Treviolo serve un
ne per sapori di lepre e di cinghiale, grigliate ti- con l’orchestra Mercato dei Sogni; alle 22 tom- però essersi arenata, dal momento Il problema però rimane, dal mo- dizioni poste dal parroco: «In questo altro campo sportivo: che si acquisti
piche bergamasche, gli immancabili, copiatis- bola. Sabato alle 19 apertura festa; 20.30 ballo che la disponibilità dell’amministra- mento che Trealbe vuole chiedere al momento – riferisce il sindaco – ver- il campo parrocchiale o si costruisca
simi casonsèi. È la festa del cacciatore a Orio al liscio con l’orchestra Casagrande; alle 22 tom- zione Masper a versare 800 mila eu- Comune di farsi carico della spesa sare 900 mila euro per l’acquisto di un nuovo impianto, è una spesa ne-
Serio. Ancorché il suo nome voli nei cieli di tut- bola. Domenica mostra canina dalle 10 fino a ro dilazionati in otto anni cozza con come riconoscimento per il proget- un campo da calcio, sarebbe catti- cessaria per un territorio che conta
ta Europa, il paese è minuscolo, gli abitanti so- sera: l’anno scorso hanno sfilato 43 cani; alle 12 la necessità della parrocchia di in- to educativo di cui si fa carico la so- va amministrazione. Significhereb- 10 mila abitanti».
no circa 1.700, per questo appare evidente che pranzo; alle 14 tombola; alle 19 apertura stand; cassare al più presto il denaro suf- cietà sportiva, che fa giocare a pallo- be sacrificare molti altri servizi che Nel frattempo il malumore comin-
la festa del cacciatore ha valicato i confini co- 20,30 ballo liscio con l’orchestra Jennifer Group; ficiente per dare il via ai lavori del- ne più di duecento ragazzi treviole- l’amministrazione è chiamata inve- cia a serpeggiare anche fra i genitori
munali. Un successo che galvanizza gli organiz- alle 22 tombola ed estrazione della sottoscrizio- l’oratorio. In attesa di altri acquiren- si sotto i 16 anni. L’ideale, per la so- ce a garantire: manutenzione strada- dei ragazzi e domani mattina alcuni
zatori (nella foto il gruppo dell’anno scorso). La ne del cacciatore: l’anno scorso sono stati ven- ti, la parrocchia ha quindi deciso di cietà sportiva, sarebbe che il Comu- le in primis». In Comune, poi, ten- si recheranno in Comune a chiede-
festa del cacciatore si svolge nel parco comuna- duti 6.500 biglietti. concedere per un anno l’utilizzo del ne comprasse il campo e aprisse poi gono a distinguere il servizio educa- re conto delle intenzioni del sindaco.
campo alla Trealbe Calcio, previo una convenzione con la Trealbe che tivo offerto dalla Trealbe Calcio al- P. G. Baggi

Sabato 4 settembre dimostrazione di «Krav Maga» al palazzetto dello sport IIIII TORRE BOLDONE

A Gorle l’autodifesa a portata di bambino Donne più sicure con i corsi del Comune
GORLE Imparare a difendersi di- insegnato ai civili in tutto il mon- mere atteggiamenti che mettono, ne fisica e ciò che viene defini- L’amministrazione comunale tar- della scuola media di Torre Bol- lezioni alle donne per non avere
vertendosi. Non è un gioco di pa- do. «Attualmente in Italia ci so- soprattutto le donne, al riparo da to life skills, vale a dire quelle ca- gata Pdl-Lega di Torre Boldone, done (in via Donizetti 9). Il costo più paura di girare al buio per la
role, ma la finalità della scuola di no quattro istruttori KM, due qui gesti di violenza. «La vera novità pacità che servono per affronta- dopo il successo della prima edi- delle lezioni è di 10 euro, più al- città? Basta un corso per allon-
Krav Maga di Juri Ambrosioni. in città, uno a Verona e l’altro a di questa giornata – sottolinea re i pericoli, dal bullismo al sa- zione, organizza un nuovo corso tri 10 per l’assicurazione. Il cor- tanare per sempre la paura di
L’appuntamento per tutti, ma so- Modena» racconta Juri Ambro- però Juri – sono i due corsi di per trovare una via di fuga in ca- di difesa personale. Aperto a tut- so è aperto anche alle donne non un’aggressione o di uno stupro?
prattutto donne e bambini, è per sioni. Il 4 settembre sarà possibi- Cross training, un allenamento a so di situazioni rischiose. La co- te le donne maggiorenni. Nove residenti a Torre Boldone (ma Sì, assicura l’assessorato alla Si-
sabato 4 settembre, alle 14, al pa- le partecipare a ben quattro pro- 360 gradi con più di una finalità, sa più interessante – sottolinea lezioni pratiche, dal 25 settem- quelle residenti avranno la pre- curezza e il maestro Butera. Che
lazzetto dello sport di Gorle. ve gratuite. La prima, dalle 14,30 dal dimagrimento, alla reattività, Juri – è che il tutto viene propo- bre, con il maestro Bruno Bute- cedenza) a 20 euro, più 10 per spiega: «Offriamo l’opportunità
«In un’unica giornata – spiega alle 15,30, è dedicata all’Introfi- al miglioramento della capacità sto ai bambini sotto forma di gio- ra dell’associazione sportiva di- l’assicurazione. «L’obiettivo del di affrontare situazioni di emer-
Juri – ci saranno 4 mini stage de- ght, vale a dire l’introduzione al cardiovascolare. Con questo sta- co. La parte seria del corso, inve- lettantistica Shorei Kan Berga- corso – spiega l’assessore alla si- genza con autocontrollo». Per
dicati a questa tecnica di difesa combattimento libero con fina- ge il Cross training sbarca per la ce, viene spiegata ai genitori». Per mo. Più una lezione teorica con curezza Giuseppe Rampolla – info: Ufficio segreteria del Comu-
personale». Il Krav Maga è il si- lità agonistiche. A seguire lezio- prima volta a Bergamo, così co- informazioni sulla giornata del 4 una psicologa. Ogni lezione du- consiste nel salvaguardare il più ne di Torre Boldone (tel.
stema ufficiale di self defense and ni di difesa personale secondo la me per la prima volta viene pro- settembre è possibile contattare rerà un’ora (il sabato dalle 14 al- possibile l’incolumità della don- 035/4169460).
fighting dell’Esercito Israeliano filosofia Krav Maga che, ricor- posto il Krav Maga per bambini. direttamente Juri Ambrosioni al le 15) e si svolgerà nella palestra na». Ma bastano davvero dieci Sil. Sem.
e di tante agenzie delle forze del- da Juri, non vuol dire scontro fi- Il corso ha il proposito di dare ai 333/6286549 oppure visitare il
l’ordine americane. Dal 1964 è sico, ma tanti consigli per assu- bambini una buona preparazio- sito www.km035.it.
24 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 25
MONTAGNA
Con accompagnatori e genitori bella gita in Valbondione organizzata dalla sezione dedicata a Cassin

Al rifugio Curò fine corso per i ragazzi Cai di Lecco


■ La montagna è una bella esperienza per rendo il suggestivo tunnel usato dagli addet-
tutti. Anche per bambini e ragazzi, quando ti ai lavori.
può diventare occasione di vacanze indimen- I più grandi, invece, già informati della non
ticabili. Soprattutto per i partecipanti ai cor- possibilità di raggiungere la meta stabilita, il
si di alpinismo giovanile della sezione Cai pizzo Recastello, per la presenza di neve sul
di Lecco, da poco intitolata al ricordo del percorso, hanno puntato verso il pizzo Tre
grande Riccardo Cassin. La conclusione dei Confini. Ma anche in questo caso dovuto di-
corsi ha avuto come teatro la Valbondione, rottare sul rifugio Barbellino per un forte ac-
dove un numeroso gruppo di bambini e ra- quazzone che li ha colti sul sentiero. Ma an-
gazzi, accompagnatori e anche genitori (cir- che su questo itinerario hanno incontrato
ca 150 persone) ha partecipato alla gita fina- tratti ancora innevati. Al rifugio i ragazzi han-
le di due giorni con base il rifugio Curò. no ammirato il maestoso paesaggio, un anfi-
Nel pomeriggio di sabato 13 giugno i bam- teatro di cime tutte da raggiungere in condi-
bini del corso base (70 partecipanti di età zioni migliori.
compresa tra i 6 e i 10 anni) insieme ai ragaz- Dopo il trekking di luglio (dal 21 al 25 lu-
zi del corso perfezionamento (22, dagli 11 ai glio) e la gita naturalistica, è adesso in pro-
14 anni) hanno raggiunto il rifugio Curò par- gramma la «burollata» autunnale, cui segui-
tendo dall’abitato di Valbondione. Dopo la ranno le serate in sede. Per informazioni più
Un momento della escursione finale notte in rifugio i più piccoli hanno parteci- dettagliate rivolgersi al Cai Lecco, tel. In gruppo davanti al rifugio Curò
pato all’interessante visita della diga, percor- 0341.363588.

1948, grande mostra dedicata alla montagna


Da poco finita la guerra, venne progettata per assicurare a Bergamo un evento internazionale che richiamasse i turisti
Avrebbe dovuto svolgersi a settembre sugli spalti delle mura: oltre ai padiglioni, una torre panoramica e una seggiovia

NOTIZIE CAI
Sezione Locatelli
■ Arrampicata. Fino a mercoledì prossimo la pa-
lestra del Palamonti rispetterà l’orario estivo e sarà
aperta ancora lunedì dalle ore 20 alle 23.
■ Gran Pilastro, Per l’11-12 settembre prossimo la
Commissione alpinismo e gite organizza la salita del
Gran Pilastro, in Val di Vizze, con tappa al rifugio Gran
Pilastro: richiesti imbracatura, cordini, moschetto-
ni, pila frontale, sacco lenzuolo. Riunione pregita:
9 settembre.
■ Monte Pasubio. Organizzata da Alpinismo gio-
vanile domani e domenica escursione sul monte Pa-
subio e al rifugio Papa:due giorni tra trincee, alla sco-
perta di un pezzo di storia dl’Italia.
■ Vedretta Morterasch. Dopodomani, domenica,
escursione vedretta di Morterasch-capanna Boval,
in Svizzera, organizzata dalla commissione escur-
sionismo. (sede: via Pizzo della Presolana 15, Ber-
gamo, tel. 035.4175475, www.caibergamo.it; segre-
teria: lunedì-martedì-mercoledì ore 9 -13 e 14,30-
18,30, giovedì-venerdì 14,30-20,30, sabato 9-13 e
14,30-18,30).
■ Canto Alto. Sabato 4 e domenica 5 settembre fe-
sta al Canto Alto: sabato ore 20 Messa nella chie-
sa parrochciale di Sorisole, ore 21 esibizione dei co-
ri Fior di Monte (Zogno) e Penne Nere (Almé); dome-
nica: ore 11 Messa in vetta, ore 12 intitolazione dei
sentrieri «Giovanni Baggi» e «Rocco Zambelli», ore
12 taglio del nastro del rifugio, ore 13 pranzo, ore
14 musica in quota con il corpo musicale di Soriso-
La dislocazione della Mostra della montagna sui baluardi delle mura venete (disegno di Damiano Nembrini) le, ore 15 merenda tra le note, con il coro Penne Ne-
re e Gospel.
■ Rifugio Albani. Domani e domenica periplo dle-
■ Avrebbe dovuto essere una grande mani- ti durante l’inverno 1947-48. do di San Giovanni un ristorante con vaste ve- se anche in considerazione delle sempre più la Presolana, con pernottamento in rifugio (informa-
festazione internazionale, molto più importan- La mostra sulle mura avrebbe dovuto incre- trate, una specie di rotonda dalla quale i clien- gravi condizioni economiche e sociali della zioni tel. 0346.51105).
te della tradizionale Fiera di Sant’Alessandro e mentare tutto ciò. Non sarebbe stata una sem- ti seduti a tavola avrebbero goduto delle ve- montagna in genere e delle Orobie in particola-
in alternativa alla stessa. E non avrebbe riguar- plice rassegna espositiva. Avrebbe dovuto offri- dute sulle mura e la pianura. re. Ma di una iniziativa di queste dimensioni Sottosezioni
dato bestiame o prodotti per l’agricoltura: l’ar- re occasioni di grande richiamo anche per al- Poco più in là doveva essere innalzato il pa- sicuramente avrebbe beneficiato l’intera città,
■ Albino. Sabato e domenica prossimi, 4-5 settem-
gomento forte del progetto era la montagna. Pur- cune proposte spettacolari. Ad esempio, sul ba- diglione con la sezione italiana, mentre tutta la in modo particolare Bergamo alta, il cui risana-
bre, salita Cima Grande di Lavaredo, con pernotta-
troppo non andò in porto ma se si tiene conto luardo di San Giacomo era prevista una torre piattaforma di Santa Grata sarebbe stata riser- mento era stato bloccato dalla guerra.
mento al rifugio Auronzo; per domenica 19 settem-
del fatto che si era nel 1948, c’è da dire che ses- con una terrazza panoramica raggiungibile - im- vata alle sezioni estere; lungo l’intero viale del- Tutte queste aspettative andarono deluse. No-
bre escursione in Val Gerola e sagra del bitto (sede:
sant’anni fa Bergamo pensò veramente «alla maginiamo - con un ascensore. Ma c’era a che le Mura il progetto collocava decine di stand nostante l’interessamento e l’impegno annun-
via Santa Maria 10, Albino; aperta martedì e venerdì,
grande». di più. Una seggiovia - un impianto tipicamen- per la vendita diretta al pubblico di prodotti, ciato dalla Camera di Commercio, il progetto
ore 21-23; tel. 035.751624).
Una Mostra della Montagna, «grande», sotto te da località di turismo montano - sarebbe sta- sottolineando in questo modo l’aspetto preva- rimase sulla carta. Se ne parlò per un po’, poi
■ Gazzaniga. Mercoledì 1 settembre gita con il
tutti i punti di vista: per ambizioni, obiettivi e ta a disposizione dei visitatori per trasportarli lentemente economico e artigianale della ras- fu accantonato. Mancanza di fondi, si disse. Dal
gruppo anziani: salita del pizzo del Diavolo di Ten-
collocazione. L’esposizione avrebbe occupato da porta San Giacomo fino a Colle Aperto. segna. governo non giunse né un aiuto, né un incorag-
da (sede: via Europa 25, Gazzaniga; aperta martedì
tutto un tratto delle mura, il più panoramico e Considerazioni di opportunità ambientale Il turismo ne avrebbe tratto vantaggio, soprat- giamento. Per la montagna era iniziato il lungo
e venerdì, dalle ore 21; tel. 035.720651).
il meglio esposto, che andava dal baluardo di a parte, torre panoramica e seggiovia non sareb- tutto quello montano che sembrava essere l’o- declino.
■ Nembro. Domenica 5 settembre escursione lun-
San Giovanni a quello di San Giacomo. bero state le uniche attrattive. Ecco sul baluar- biettivo principale degli enti bergamaschi, for- P. C.
go il sentiero Risari con partenza da Bagni di Ma-
Che le intenzioni fossero serie o, quantome-
sino; richiesti imbragatura e un cordino per i tratti
no, ci fosse chi credeva realmente a questo pro-
attrezzati con corde fisse (sede: via Ronchetti 25,
getto lo rivela il disegno che L’Eco di Bergamo
pubblicò per l’occasione. Non sappiamo chi ne
La nuova struttura dotata di parco giochi e mini-pareti. Novembre l’inaugurazione Nembro; aperta martedì e venerdì, ore 20,30-22,30;
tel. 035.523107).
sia stato l’autore: forse l’ing. Giuliano Gavazzi

Arrampicata per bambini al Palamonti


■ Ponte San Pietro. Venerdì 10 e sabato 11 settem-
o l’arch. Pippo Pinetti, incaricati di mettere a
bre due giorni nelle Dolomiti di Brenta con pernotta-
punto il progetto, o vi contribuirono entram-
mento al rifugio Alimonta; richiesti set da ferrata, ca-
bi. Lo schizzo originale è stato ora ripreso per
sco, pila (sede: via Trento e Trieste 8a, Ponte San Pie-
L’Eco di Bergamo da Damiano Nembrini, no-
tro; aperta martedì e venerdì, ore 21-23; tel.
to disegnatore, che grazie anche al colore lo ■ Ci sarà lo stesso presidente nazionale del rivolta ai grandi impegnati sulle pareti del- li sviluppando la loro mobilità e il senso del-
035.615660).
ha reso ancor più evidente e comprensibile. Cai, Umberto Martini, all’inaugurazione del la palestra d’arrampicata che è il cuore del l’equilibrio. Una realizzazione importante,
■ Trescore-Val Cavallina. Da sabato 4 settembre
A lanciare l’idea fu, agli inizi del 1948, l’En- centro d’arrampicata per bambini al Pala- Palamonti. resa possibile anche grazie alla sensibilità del-
a domenica 12 settembre Settimana della montagna
te provinciale per il Turismo. La mostra avreb- monti. La struttura è stata progettata per of- Durante l’estate il nuovo centro è stato mes- l’amministrazione comunale di Bergamo, che
in occasione della 54.a Festa dell’uva; tutte le sere,
be dovuto tenersi nel settembre dell’anno suc- frire un altro importante servizio alle fami- so a punto e sono state installate le varie at- ha coperto metà della spesa sostenuta.
in piazza Cavour, palestra d’arrampicata per bambi-
cessivo, dando spazio alla montagna nei suoi glie che frequentano la «casa della monta- trezzature. Vi sono mini-pareti d’arrampi- «C’è tutto il necessario - spiega il presiden-
ni (sede: via Mazzini 13, Trescore Balneario; aper-
più vari aspetti: economico, commerciale, in- gna», dove viene riservata una particolare cata con volumi che simulano la roccia, sul- te Paolo Valoti - perché il bambino giochi al-
ta martedì e venerdì, ore 21-22,30; tel. 360.449397).
dustriale, agricolo e turistico. attenzione ai genitori. La stessa fornitissima le quali i bambini dai cinque ai dodici potran- l’aria aperta e in questo modo prenda confi-
■ Valle Imagna. Sabato 4 e domenica 5 settembre
Messo a punto nei mesi successivi, il proget- biblioteca è stata dotata di una sezione per i no divertirsi senza nessun pericolo. C’è an- denza con il proprio corpo. Poi, sempre con
escursione su ferrate in Carnia, con pernottamento
to fu preso in esame dalla consulta economi- bambini con libri e arredo studiato per i più che un settore con giochi in legno, studiati in il gioco, potrà cimentarsi con le paretine.
al rifugio de Gasperi (sede: piazza Mercato 5, Sant’O-
ca della Camera di Commercio, che si tenne sul piccoli. modo tale che i più piccoli possano utilizzar- Sarà uno spazio aperto a tutti: i genitori po-
mobono Imagna, aperta martedì e venerdì, ore 21).
finire di ottobre. Il presidente camerale, comm. Già nella fase tranno portarli qui
■ Zogno. Dopodomani, domenica, salita del Mon-
Giacinto Gambirasio, fece una premessa nella preliminare del quando vorranno».
te Ca’ Bianca (sede: via Umberto 1° 12, Zogno, aper-
quale richiamò proprio l’invito del ministro progetto del Pala- Tra gioco e diverti-
ta martedì e venerdì, ore 21-22, tel. 333.5965538).
Sforza, del primo governo della nuova Repub- monti si era voluto mento i bambini po-
blica, a «vedere grande». Incredibile, se si pen- riservare uno spa- tranno anche svi- Sezioni
sa che, enormi distruzioni a parte, era cessato zio all’aperto da at- luppare le loro atti-
da poco il tesseramento, che c’erano ancora pro- trezzare per i giochi tudini e anche ci- ■ Clusone. Mercoledì 8 settembre con il gruppo
blemi di rifornimento delle città e che i colle- dei bambini. Un in- mentarsi, da ragaz- Marucc dal passo Croce Domini-malga Cadino al la-
gamenti erano difficili. centivo per papà e zetti, con le dimen- go della Vacca (sede: Corte Sant’Anna, Clusone;
Fu lo stesso Gambirasio a illustrare il proget- mamma a portare sioni della palestra aperta il venerdì, ore 21-22; tel. 0346.25452).
to, a cura della Camera di Commercio e dell’En- con sé i propri figli d’arrampicata. ■ Piazza Brembana. Il 4 e 5 settembre, sabato e do-
te per il Turismo. L’obiettivo era di richiamare nel «rifugio in L’inaugurazione menica, gita al monte Scale, in Val di Dentro, con per-
l’attenzione su Bergamo ponendola al centro di città», premessa a della nuova strut- nottamento al rifugio V Alpini (sede: Via Bortolo Be-
un evento di forte richiamo, anche dal punta di future escursioni tura è prossima. lotti 54/b, Piazza Brembana, aperta ogni venerdì dal-
vista turistico. Si affermava, a ragione, che la sui sentieri delle Avrà luogo il 6 no- le ore 21, tel. 0345.82244).
Bergamasca era totalmente ignorata dal turismo Orobie. vembre prossimo, Treviglio. La sezione offre la possibilità di utilizzo del-
internazionale. Un handicap al quale si sareb- Quasi istintiva- a cinque anni dal- la baita «La Cascina Bianca», sulle pendici del mon-
be dovuto far fronte puntando sulla qualità del- mente al bambino l’inizio dell’attività te Alben, contattare la sede (sede: via del Mille 23,
le strutture e degli alberghi. piace arrampicare: del Palamonti. E Treviglio, aperta martedì e venerdì, ore 21-22,30, tel.
Dalla montagna venivano i segnali più in- un modo per met- sarà una festa, allie- 0363.47645).
teressanti. «Foppolo - sottolineò per l’oc- tersi alla prova e tata dal coro giova- Pa. Va.
casione il direttore dell’Ente per il Turismo saggiare le proprie nile di Bovisio Ma-
avv. Leonetto Gamerra -- che non aveva che forze. Lo si può sciago, con la cui
una locanda, è oggi un centro di prim’ordi- constatare nelle più sezione il Cai di
ne del turismo invernale». Si era passati dai varie occasioni, an- Parco giochi e palestra per bambini al Palamonti Bergamo è gemel- Pagina a cura di PINO CAPELLINI
sei pullman domenicali ai quaranta registra- che dall’attenzione lato.
26 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO

le lettere
Invitiamo i lettori a spedirci lettere brevi. Le esigenze di spazio sono tali da costringerci ad intervenire sui testi troppo lun- capito telefonico. Non pubblicheremo lettere che contengono attacchi personali o comunque lesivi della dignità delle persone.
ghi. Oltre che firmate in modo leggibile, le lettere devono indicare l’indirizzo completo del mittente e, preferibilmente, un re- I nostri indirizzi sono: «L’Eco di Bergamo», viale Papa Giovanni XXIII, 118, 24121 Bergamo; e-mail: redazione@eco.bg.it.

COMMERCIO PENDOLARI

Negozi chiusi? Anche ad agosto


Dipende anche tartassati
dalla zona dalle ferrovie
■ Egregio direttore, ■ Muore sotto il treno cercando di
leggo l’articolo sulle aperture e chiu- salvare la moglie, rimasta incastrata
sure dei negozi in città pubblicato ve- nelle porte… A Treviglio la scorsa set-
nerdì 20 agosto e colgo l’occasione per timana.
esprimere una precisazione e alcu- Perché questi non sono eventi che
ne considerazioni. fanno notizia, in questa estate dove
La precisazione riguarda i dati su tutta la stampa attende con ansia di
Borgo Palazzo dove personalmente ho sapere dove è andata a finire la cuci-
rilevato il giorno 21, nel tratto com- na Scavolini comprata da Fini. e la no-
preso tra via Camozzi e piazza stra classe politica nazionale e regio-
Sant’Anna, l’apertura di 38 esercizi nale parla di massimi sistemi...
su un totale di 75, quindi 5 su 10 an- Intanto un altro agosto per i pendo-
ziché 4 su 10. Circa le considerazio- lari bresciani è quasi finito. Anche que-
ni, una riguarda l’impostazione del- st’estate è passata senza vedere traccia
l’articolo. Da cittadino qualunque, leg- di aria condizionata funzionante sui
gendo solo il titolo, mi verrebbe da treni regionali, sempre più vecchi e
pensare che, a parte il centro, il re- sporchi. Per tutto il mese non abbia-
sto della città è semideserta, come di- mo avuto la fortuna di vedere un con-
re «che ci vado a fare nei borghi...». trollore ad effettuare la verifica dei bi-
Da addetto ai lavori rilevo, guardan- glietti, o magari a cercare di far ripar-
domi attorno, una realtà diversa e una tire un impianto di condizionamento
inversione di tendenza per quanto singhiozzante, o a chiudere una porta
concerne la dinamica delle chiusure che si apre durante la corsa del treno.
estive. I treni per Brescia ormai sono diven-
Quali sono i Borghi storici? In Bor- tati una specie di circo ambulante, do-
go Santa Caterina i negozi, come af- ve chiunque sale, e fa quello che vuo-
ferma l’articolista, sono aperti per l’an- le. Ci sono i piazzisti di merce varia,
nuale ricorrenza dell’Apparizione; in che salgono a Milano e scendono a Tre-
Città Alta, borgo turistico per vocazio- viglio (ovviamente senza biglietto), chi
ne, sono aperti tutto l’anno; in Bor- invece ama trasformare la carrozza in
go Palazzo ne sono aperti la metà; in una pista da discoteca accendendo im-
Borgo San Leonardo, via Tasso e Pi- pianti stereofonici a palla e ti minac-
gnolo ne sono aperti solo(?) 4 su 10 cia se provi a lamentarti, chi durante
(in questi ultimi non ho verificato di il viaggio fa la questua iniziando a toc-
persona). Questa realtà, per inciso, è carti inginocchiato ai tuoi piedi in mo-
relativa solamente alle due settimane
centrali a cavallo del Ferragosto. La
nostra società è cambiata e in epoca
Niente fatture? Ma non tutti gli artigiani sono ladri do imbarazzante...
Le carrozze di 1° classe di solito so-
no le più gettonate per assistere al cir-
post industriale gli italiani, meno vin- Spettabile redazione, va a finire. Comunque vorrei far notare che nella maggior par- co, oltre a pagare più caro il biglietto (i
colati rispetto al passato ad una eco- vorrei rispondere alla lettera scritta dal sig. Giorgio Giannit- te dei casi è proprio il cliente che chiede il prezzo con e senza pochi come il sottoscritto che lo fanno):
nomia dipendente dall’industria, pos- ti il 24 agosto scorso e da voi pubblicata. Sono un piccolo ar- fattura, come ha fatto il sig. Giorgio. Va da se che a fronte di ogni giorno ci sentiamo presi doppia-
sono scegliere le vacanze in periodi tigiano elettricista (premetto che purtroppo non posseggo un forte sconto il cliente non si pone il problema se l’artigiano mente in giro da chi non lo paga per
diversi dell’anno, avendo a disposi- un suv da 80 mila euro) e ormai da tempo sono abituato ad es- o il dentista o... paghi le tasse, lui crede di aver risparmiato, niente, o da chi con il biglietto di 2ª, le
zione viaggi low cost e mari caldi an- sere «bollato» come evasore fiscale. Concordo con il sig. Gior- mentre ha aggiunto un altro anello alla spirale dell’evasione. ormai rarissime volte in cui vengono
che a gennaio. gio sul fatto che ci sono troppi furbi, e capisco la sua rabbia Non voglio certamente discolpare la categoria, ma così non si effettuati i controlli, viene semplice-
I dati sul Distretto urbano del com- per quanto descrive nella sua lettera, ma la stessa cosa ca- combatterà mai il fenomeno. mente fatto alzare, per poi risedersi, su-
mercio del centro ci dicono che le vie pita anche a me quando magari un cliente, che di suv ne ha più Altra faccenda sono i controlli e le mancate sanzioni che (ve- bito dopo il passaggio del controllore.
dello shopping per antonomasia co- di uno, non ti paga la «famigerata» fattura, oppure ti capita di gli innumerevoli condoni) non fanno altro che favorire i più Mi piacerebbe sapere dov’era il con-
me via XX Settembre, via Sant’ Ales- la ditta che sul più bello chiude per fallimento... Chissà perchè furbi, ma siamo in Italia... Più sei grande più sei trollore sul treno delle 18,15, partito da
sandro e via Papa Giovanni godono sempre a lavoro finito: insomma anche noi della «casta» in fon- tutelato, e il resto paga. Infine, andando contro Milano Centrale per Brescia il giorno 13
di enormi flussi pedonali, in quanto do abbiamo i nostri problemini tra i quali, per esempio, la i miei «interessi», chiudo dando un consiglio al agosto, visto che per aver chiesto di ab-
si tratta di vie con un basso tasso re- malattia, le ferie ecc. Se non lavori non guadagni. sig. Giorgio: chieda solo il prezzo con la fattura! bassare il volume dello stereo ad un uo-
sidenziale e le merceologie che nel Sono sicuro che il sig. Giorgio in questo momen- E se non le viene dato cambi artigiano, non siamo mo (straniero), seduto in 1ª classe (for-
tempo si sono posizionate sono quel- to ha in mano un fazzoletto e faccia finta di asciu- tutti ladri! se, con biglietto di 2ª) sono stato minac-
le relative al tempo libero come bou- gare le mie lacrime, perchè è sempre così che Marco ciato di morte: giusto per curiosità per-
tique, bar, librerie, moda, ecc. e in cer- ché ho girato tutto il treno dalla prima
te fasce orarie sono molto trafficate. I all’ultima carrozza, senza ne vederlo ne
Borghi storici hanno altre caratteristi- novembre 2009 l’assessore alla Mobi- cellavano... E, naturalmente, sono ba- incontrarlo. Ma sì, dopo tutto... Visto
che e, a parte Città Alta che ha una sua lità incontrò il Comitato per la zona 30 stati pochi giorni per avere il primo l’esempio che ci viene dato ogni giorno,
naturale vocazione turistica e poche assicurando nel breve periodo di 30/60 incidente, fortunatamente non grave... che cosa ci si potrebbe aspettare?
famiglie, sono interessati da un più al- giorni una prima opera cioè le strisce to dell’aggressione, uno Nord ha depredato il Sud, co- Non sono bastati all’assessore 200 suoi PAOLO RIVI
to tasso di residenzialità e godono di pedonali in via Quintino Basso e in via dei Paesi più industrializzati del me è stato possibile nel volge- concittadini che in pieno luglio si so- Associazione pendolari
merceologie maggiormente differen- Crocefisso e altre opere per il futuro. mondo (terzo, dopo Inghilterra e Fran- re di poche generazioni strappar- no autoorganizzati per segnalare il lo- in orario - sezione Brescia
ziate. Ad oggi non è stato fatto ancora nien- cia)». gli l’anima industriale e progressiva, ro disappunto; non sono bastate le
Questo spiega la differenza delle te. Sono stato recentemente a Caser- ridurre i meridionali in terroni, re- proteste del mondo dell’associazioni-
percentuali di apertura dei negozi tra Signor assessore, le rivolgo una do- ta, a S. Leucio . Era nel Sette-Ottocen- stringerli nel familismo e nel cliente- smo; non sono bastati nemmeno i da-
il centro e i borghi, differenza nemme- manda: perchè la pittura per ridise- to una realtà industriale e sociale d’a- lismo e privarli del senso dello Stato... ti del Comune che imputano al traffi- L’APPELLO
no poi così marcata. In ultima anali- gnare i sensi di marcia all’incrocio di vanguardia nella produzione della se- EZIO PELINO co veicolare gran parte dell’inquina-
si, due sono i «beni intangibili» di una
impresa: i clienti e le risorse umane,
v.le G. Cesare è stata subito reperita, ta. Splendidi monumentali palazzi
diversamente che per le nostre vie? neoclassici, macchine per l’epoca mo-
mento atmosferico bergamasco...
Gentile direttore, avevamo pensato
Sulle auto
cioè il personale addetto. Il successo
e la sopravvivenza di una impresa di-
BRUNA MASTRANGELO dernissime, case per gli operai confor-
tevoli, con acqua e servizi igienici, INCIDENTI IN CITTÀ
di ironizzare sulle scelte dell’assesso-
re Ceci inviandogli una camera d’aria
usate le cinture
pendono in larga misura dalla capa-
cità di un imprenditore di «stare sul
scuola per tutti, promozione della
donna. Una sorta di comunità utopi- L’assessore
bucata e un attestato «primo vincito-
re del Premio Ruota Sgonfia», ma sa-
per i bambini
mercato» con professionalità e inno- PARERI DISCORDANTI ca sulle ali dell’illuminismo d’Oltral- pere che una persona si è fatta male ci ■ Spettabile redazione,
vazione, avendo cura di rispettare i
propri clienti e dipendenti. Sono i I motivi
pe.
Oggi, questa straordinaria archeo-
dia più ascolto ha tolto la voglia di scherzare. Ci pia- è da tempo che ogni edizione di te-
cerebbe che l’assessore partisse da legiornale ci mostra un qualche inci-
clienti che decretano il successo o il
fallimento di una impresa: se dopo la del Meridione
logia industriale in un contesto di bel-
lezza architettonica da reggia potreb-
ai ciclisti questo piccolo incidente per cambia- dente in cui sono morti dei bambini,
re il suo approccio nei confronti di a volte uccisi direttamente dall’urto
chiusura estiva il cliente ritorna signi- be richiamare fiumi di turisti, diven- ■ Vi vorremmo parlare di Cassandra, quella parte della cittadinanza che usa del veicolo in cui viaggiavano con-
fica che il negozio ha fatto le scelte
giuste.
depresso tare una ricchezza per la città. Invece la sacerdotessa troiana a cui nessu- la bici tutti i giorni per andare al lavo- tro un altro, altre volte perché, sem-
non c’è nessuno, nemmeno un turista. no credeva ma che ci azzeccava sem- ro, per portare i figli a scuola, per an- pre a seguito di una collisione, sbal-
LORENZO CARMINATI ■ Signor direttore, Deserto. Non una guida, non un au- pre... Vi vorremmo raccontare che ab- dare a far la spesa, per visitare la città zati fuori dall’auto vanno a sbattere
consigliere comunale non sono mai riuscito a capire se il dio-guida, un opuscolo illustrativo. Ci biamo passato l’estate a sperare di non o, anche solo, per puro piacere. contro qualche albero o manufatto.
Lista Tentorio Sud d’Italia era una volta economica- dobbiamo accontentare di un accom- trovarci nella condizione di dire «noi Dialogo, confronto, ascolto della cit- In tutto questo tempo, da parte di
delegato ai rapporti mente depresso o lo è diventato con pagnatore di buona volontà ma semia- l’avevamo detto». tadinanza: belle parole spese in cam- alcun giornalista ho mai sentito dire
con le associazioni i Savoia. Fra storici neoborbonici e sto- nalfabeta. E il tutto manifesta abban- Ed invece siamo proprio a questo pagna elettorale cui ci piacerebbe che i bambini viaggiavano senza aver
di via e del commercio rici leghisti, fra nordisti e sudisti non dono, trascuratezza, indolenza... punto: avevamo chiesto all’assesso- adesso venisse dato un seguito per av- allacciato la cintura di sicurezza e, ma-
si riesce a disporre di uno studio serio Viene da domandarsi se quella re Ceci di intervenire sulla ciclopedo- viare una seria progettazione degli gari e in particolare e piccoli, senza
e affidabile. È proprio di questi giorni realtà era solo un fiore all’occhiello, nale di viale Giulio Cesare per miglio- spazi urbani. utilizzare gli appositi seggiolini.
un saggio che sostiene che il Regno come la ferrovia Napoli-Portci, in un rarne la sicurezza e in pieno agosto ci NICOLA CREMASCHI Ora sarebbe bene ricordare che l’u-
LA RICHIESTA delle Due Sicilie era «fino al momen- contesto depressivo. Oppure, se il siamo ritrovati gli operai che la can- Legambiente Bergamo so di questi due «attrezzi», nella nostra
bella Italia, è obbligatorio da anni, an-
Più sicurezza L’INVITO
che se poco rispettata. Sono nonno e,
qualche volta, mi capita di prelevare il
per le vie centrali mio nipotino più piccolo dalla scuo-
la materna ed ho notato come quasi
di Valtesse I cani aggrediscono, i proprietari imparino a gestirli sempre le mamme di altri bambini non
si preoccupino minimamente di que-
■ Spettabile redazione, sto aspetto, al punto che vedo bambi-
voglio esprimere la mia condivisione Spettabile redazione, menti, ad esempio guinzaglio e museruola, che Facendo riferimento ad altro caso segnala- ni circolare liberamente dentro l’auto
al contenuto della lettera del sig. A. F. alcuni giorni fa codesto quotidiano riporta- possano limitare la loro natura. È ormai ab- to (un bambino azzannato dal rottweiler del mentre la stessa è in movimento.
pubblicata su «L’Eco» domenica 15 va la notizia di due fatti che, pur essendo av- bastanza frequente trovarsi per la strada o ad- nonno) il presidente dell’Ente nazionale pro- Rivolgo quindi un appello, oltre che
agosto. venuti da tempo, ritengo tuttavia siano anco- dirittura in un negozio e avere, talvolta improv- tezione animali afferma: «Gli episodi che de- ai genitori ed ai nonni, a voi giornali-
Inoltre mi domando perchè proble- ra di attualità e pertanto meritevoli di consi- visamente, vicino il quadrupede e sentire la terminano aggressioni di animali nei confron- sti perché, quando riferite di tragici
mi annosi (antecedenti a quello della derazione. Si riferiva appunto che, in due vie voce suadente del padrone che sorridendo ras- ti delle persone sono sempre imputabili inade- avvenimenti, chiariate anche le con-
pista ciclabile in v.le G. Cesare venti- abbastanza centrali della nostra città, due per- sicura che il suo «amico» è buonissimo, non ha guati comportamenti umani». Mi chiedo: visto dizioni in cui sono avvenuti, perché,
lato dall’assessore in tempi più recen- sone sono state azzannate da cani pur tenu- mai fatto male ad alcuno. C’è il laccio, è vero, che il buonsenso è alquanto carente, non esi- ne sono convinto, i bambini morti o
ti quali quelli della campagna elet- ti al guinzaglio dai rispettivi padroni. Si ve- ma l’animale scorrazza spesso lontano dal suo ste una normativa che dispone come deve es- gravemente feriti in tanti incidenti, si
torale) perchè problemi annosi di al- dono sempre più numerosi questi amici a quat- padrone e, se gli garba, fa anche qualche com- sere accompagnato il cane nei luoghi pubbli- potrebbero salvare o, quantomeno, su-
tri quartieri invece non siano stati an- tro zampe: e ciò naturalmente può anche far plimento, poco gradito specialmente da chi ha ci, laddove si trovano anche persone, molte bire minori danni. Fate benissimo a
cora affrontati seriamente (fatto salvo piacere. Ma, a mio parere (e presumo anche di avuto in proposito amara esperienza. delle quali non gradiscono affatto gli esube- parlare della distrazione, della velo-
quello di Campagnola...). tanti), è «il come» questi animali sono segui- E, problema che si aggancia opportunamen- ranti complimenti (chiamiamoli pure così...) di cità, dell’uso di alcol e/o droghe co-
Un esempio: è dalla fine del 2.005 ti dai proprietari. te all’argomento, che dire delle nostre vie, del- un cane, e una persona, fino a prova contraria, me cause di incidenti, ma risveglia-
che il quartiere di Valtesse San Co- Indubbiamente non si possono incolpare le le nostre case, dei prati (dove dovrebbero gio- nella scala dei valori è un po’ più su? Si può re l’attenzione di genitori e parenti va-
lombano sta chiedendo la messa in si- bestie di certi comportamenti, per loro è istin- care e muoversi tranquillamente anche i bam- fare qualcosa? Perché pare che si esageri un ri sull’utilizzo dei sistemi di sicurez-
curezza delle sue vie centrali. La pas- tivo fare ciò che sentono di fare, lo sappiamo. bini, mentre gli animali scorrazzano liberamen- poco... Con tutto il rispetto per i cani e per tut- za che la tecnologia ci ha messo a di-
sata Amministrazione aveva già fatto Sta dunque a chi li possiede di regolarne il com- te senza museruola e senza guinzaglio) segna- ti gli animali. sposizione, credo che potrebbe esse-
un’iniziale opera. Col cambio di Am- portamento, facendo buon uso anche di stru- ti dai depositi liquidi e solidi dei cani? Attilio Salvi re di grande, grandissimo aiuto.
ministrazione si è fermato tutto. Il 7 CARLO SANGALLI
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 27
AGENDA
■ FESTE E TRADIZIONI Cerete Basso, «L’Estasi di S. Teresa»
IIIII DOMENICA IN PIAZZA VECCHIA di Paolo Pagani
Festa della Madonna della Castagna All’ex chiesa di San Rocco, mostra «Un pit-
Nell’ambito di «Bergamo estate», nell’area
dietro al santuario, tradizionale festa del- I «gigli» di pasta tore lombardo di grande invenzione e stra-
vagante maniera - Paolo Pagani (1655-1716)
la Madonna della Castagna organizzata dal- e l’Estasi di Santa Teresa» La mostra è vi-
la Cooperativa di Città Alta e dal Gruppo
sportivo Fontana. Tutti i giorni servizio ri-
Per Sant’Alessandro sitabile fino al 4 settembre dalle 15 alle 19.
Alla chiesa di San Vincenzo martire, mo-
storo a mezzogiorno e sera, in programma
fino al 5 settembre. l’omaggio dello chef stra sul dipinto e il restauro, visitabile fino
al 4 settembre dalle 15 alle 18.
Festa in S. Alessandro in Colonna Gorno, giovani fotografi in mostra
Nel cortile della Domus Alexandrina, ac- Oltre alla «Torta di Sant’Alessandro»,
domenica sera in Piazza Vecchia, a con- In biblioteca mostra dei giovani fotografi
canto alla Basilica di S. Alessandro in Co- bergamaschi Laura Piazzoli, Morgan Mari-
lonna, sagra in programma fino al 5 settem- clusione delle iniziative per la ricorren-
za del patrono, verrà presentata e data noni e Luca Barzasi, visitabile fino al 5 set-
bre. Ogni sera giochi, pesca di beneficenza tembre. Orari: tutti i pomeriggi dalle 14 al-
e salita al campanile; dalle 19, apertura del in omaggio anche una nuova pasta sec-
ca artigianale denominata «I gigli di le 18 dal lunedì al venerdì.
servizio ristoro. Visite guidate alla basilica
nei giorni 4 e 5 settembre (ore 15,30). Sant’Alessandro». L’idea è dello chef El- Roncola San Bernardo,
vio Beretta, titolare della linea di pro- la pittura di Maestroni
Albano S. Alessandro, dotti alimentari «Bocabuna». Si tratta Al ristorante «La Collina», mostra delle
festa dello sport di una pasta multicereale a forma di gi- opere di Isidoro Maestroni, visitabile fino
Al centro sportivo, 3ª edizione della festa glio, preparata con farine di grano sara- al 30 settembre. Chiuso il lunedì e martedì.
dello sport organizzata dall’amministrazio- ceno, segale, mais bianco, granoturco,
ne comunale in programma fino al 5 set- uova. All’impasto sono unite briciole di S. Pellegrino, al casinò
tembre. Ore 18 al palazzetto esibizione de- papaveri e altri fiori rossi. La scelta de- il surrealismo di Pelliccioli
gli atleti del gruppo «Tiro a segno» di Pon- gli ingredienti e la forma della pasta so- Hall del Casinò, esposizione personale del
te S. Pietro. Ore 21, serata con la band «I no evidentemente ispirate al martirio di pittore surrealista Giovanni Pelliccioli. La
rebus». Sant’Alessandro. La storia racconta in- mostra sarà visitabile fino al 29 agosto. Ora-
Almè, sagra della comunità fatti che Santa Grata ritrovò le spoglie ri: 10-12 e 14-19.
Negli spazi dell’oratorio, tradizionale sa- del martire Alessandro segnalate dalla
gra della comunità in programma fino al 5 presenza di gigli cresciuti in corrispon-
denza di alcune gocce di sangue. Dome-
■ MUSICA
settembre. Tutte le sere apertura del ser-
vizio ristoro, della pizzeria, musica e tom- nica sera Elvio Beretta, per conto del Co- Calolziocorte, concerto al monastero
bolate, pesca di beneficenza. mune, distribuirà 500 confezioni nume- Ore 21, al Monastero di S. Maria del Lavel-
rate da 200 grammi della nuova pasta. lo, chiostro minore, concerto del «Chroma-
Almenno S. Bartolomeo, zone Band Fusion Jazz» composto dal chi-
sagra di San Tomé tarrista Daniele Mazzoni, dal basso Luca
Fino al 30 agosto, sul piazzale adiacente al- gorio Magno. Dalle 19, apertura del servi- rock, servizio pizzeria e birreria e specia- Tagliuno, Oratorio in festa servizio cucina, ballo liscio, e laboratori Mazzoni, dalla batteria di Alessio Turconi,
la chiesa di San Tomé, sagra di San Tomé. zio cucina, bar e pizzeria. A seguire tom- lità polenta e asino. Fino al 29 agosto. Fino al 5 settembre, oratorio in festa. Ore per bambini. Ore 21, ballo liscio con l’or- voce special guest Camilla.
Dalle 19, apertura della cucina e a segui- bolate, pesca di beneficenza e serata dan- 19, apertura della cucine con specialità e chestra Gigi Bastolla.
re tombolate e giri di ruota con ricchi premi. zante. Fino al 29 agosto. Paladina, mordi l’estate pizzeria. A seguire serata danzante. Trescore Balneario, birra e musica
Fino al 29 agosto, centro sportivo: «Mor- Villa d’Almè, Arena Summer park
Alzano Lombardo, la «Bèrghem Fest» Cologno al Serio, festa bikers di l’estate!». Dalle 19, servizio ristoro con Torre Boldone, festa di Liberazione Fino al 29 agosto, viale Papa Giovanni Al Parco Le Stanze, 18ª edizione della fe-
Nell’area feste di via Piave, sul lungoserio, Nella zona industriale in viale Padania, ver- pizza, salamelle, cucina e servizio bar. A Fino al 29 agosto, area feste degli impian- XXIII: «Arena Summer Park». Dalle 18, ape- sta della birra: dalle 19 apertura del ser-
vicino alle piscine, continua la 21ª «Bèr- so Morengo, 13ª edizione della «Festa seguire musica live e dj set. ti sportivi, via Lombardia, «Festa di Libe- ritivo con dj Set e carne alla griglia. Ore 21, vizio ristoro e alle 22,30 musica con «Il tea-
ghem Fest» organizzata dalla Lega Nord. bikers», raduno della Bassa dedicato agli razione» organizzata da Rifondazione co- musical «The wall». tro degli orrori». Ingresso libero.
Ogni sera, fino al 29 agosto, oltre al servi- appassionati delle due ruote in program- Seriate, Festa democratica munista. Dalle 19 servizio cucina e a segui- Villongo, si fa festa con «I förmìghe» Treviglio, Oreni suona per il «Faust»
zio di ristorazione e musica, incontri e di- ma fino al 29 agosto. Tutte le sere apertura All’area feste di via Pastrengo, continua la re dibattiti. Ore 21, serata su «La crisi del Alla chiesa di San Giovanni delle Formi- Ore 21, auditorium del centro civico, esi-
battiti. Ore 21,30, incontro sul tema «La Le- del servizio ristoro con ristorante e pizze- «Festa democratica» provinciale organiz- manifatturiero in Valseriana. Che fine ha che, sul colle Conisio, torna il «Festù dè bizione dell’organista Paolo Oreni che ac-
ga in Regione, risultati e obiettivi», con la ria e live music. zata dal Pd. Fino al 6 settembre servizio ri- fatto il Progetto Valseriana? Quali propo- San Gioàn», dalle 19, apertura del servizio compagnerà le immagini del film muto
partecipazione di Daniele Belotti, Stefa- Dalmine, Sport in festa storazione, dibattiti e musica. Ore 20,45, ste per il diritto al lavoro e all’ambiente?», bar e cucina. «Faust» di Murnau.
no Galli, Giosuè Frosio e Roberto Pedretti, Fino al 29 agosto, oratorio S. Andrea, Sfor- allo spazio dibattiti «Walter Tobagi» «Wel- incontro-dibattito con Matteo Gaddi, Lui-
rispettivamente assessore e consiglieri re- zatica: «Sport in festa 2010». Tutte le sere fare e sussidiarietà nella prospettiva del fe- gi Bresciani, Luca Carrara, Maria Grazia ■ MOSTRE ■ TEMPO LIBERO
gionali e Flavio Tosi, sindaco di Verona. bar, ristorante, pizzeria, tombolata e ruo- deralismo fiscale» ne discutono Antonio Meriggi e Roberto Fugazzi; coordina Mar-
Bonate Sopra, Pro Loco in festa ta della fortuna. A seguire serata danzante. Misiani, Mauro Ceruti e Massimo Corsaro. co Sironi. Ore 21, spazio spettacoli, con- Il volto e il mistero Apertura della Fontana del Lantro
Nell’area ricreativa di via Garibaldi, festa certo degli Ottocento, omaggio a Fabrizio- Icone russe dal XVI al XIX secolo e delle Cannoniere
Fara d’Adda, festa di Sant’Alessandro Ore 21,30, esibizione dei Blascover. De Andrè. Sala dell’Ateneo, piazza Reginaldo Giulia- Apertura al pubblico della Fontana del Lan-
per il decennale della Pro Loco. Fino a do- Continua fino al 30 agosto la sagra per il pa- Spirano, festa della Lega Nord
menica, ogni sera dalle 19, servizio ristoro ni 5, in Città Alta, mostra di arte sacra «Il tro, da via Boccola, con accesso a lato del-
trono Sant’Alessandro, dalle 19 in piazza Continua all’area feste Alpini, la prima fe- Treviglio, Castel Cerreto in festa volto e il mistero - Icone russe dal XVI al la chiesa di San Lorenzo, delle Cannonie-
con piatti tipici, animazione per bambini Roma, apertura del servizio ristorante-piz- Festa alla frazione di Castel Cerreto orga- XIX secolo» in programma fino al 12 set- re di S. Michele, dal viale delle Mura a cir-
e musica dal vivo. zeria. sta della Lega Nord in programma fino a
domenica, con servizio cucina, incontri e nizzata dagli «Amici del Serìt» fino al 5 set- tembre. Orari: lunedì-giovedì 15-20; ve- ca 100 metri della Porta S. Agostino e di
Casirate, torna la Gerundium fest Fonteno in festa intrattenimenti. tembre: ore 19,30 apertura dello stand ga- nerdì 15-22; sabato e domenica 10-12,30 e San Giovanni, sotto l’omonimo baluardo
Al Palagerundium di via delle Industrie, Al campo sportivo, dalle 19, apertura stand stronomico e della pizzeria; ore 21 serata 15-20. prima dell’ultima curva del Viale delle Mu-
12ª edizione della Gerundium fest, festa gastronomico con specialità ravioli nostra- Suisio, festa dell’aria danzante con l’orchestra «Emiliano Via del Le opere di Alfredo Colleoni ra in direzione di Colle Aperto. Le visite
della birra. Fino al 7 settembre, musica dal ni, serate danzanti e sottoscrizioni a pre- In oratorio, fino a domenica 7ª edizione del- Liscio». Allo Spazio Relogo, via S. Caterina 75/a, sono libere e gratuite e si possono effettua-
vivo ogni sera, cucina tipica bavarese e bir- mi, giochi gonfiabili per i più piccoli. Fino la festa dell’aria organizzata dall’oratorio e Villa d’Adda, musica e cucina mostra «Il Proficuo lavoro delle tue mani» re il venerdì, sabato, domenica e festivi dal-
ra cruda. Parte del ricavato andrà all’as- a domenica. dall’Associazione paracadutismo sportivo alla «sagra del fiume» di Alfredo Colleoni, visitabile fino al 1° set- le 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30,
sociazione Paolo Belli, lotta alla leucemia. in collaborazione con Associazione nazio- Alla Colonia elioterapica, via del Porto, tembre. Orari: dal martedì al sabato 9,30- con una durata massima di 30 minuti. Info:
Gorlago, la sagra gastronomica
Cisano, feste patronali per aiutare il Malawi nale di Bergamo. Dalle 19 apertura del ser- continua la «Festa sul fiume» in program- 12,30 e 15,30-19,30. Iat Città Alta, via Gombito 13 tel.
per San Gregorio Fino al 29 agosto, ex colonia elioterapica, vizio ristoro, gonfiabili per i più piccoli. ma fino al 29 agosto. Tutte le sere, dalle 19, Le storie di Sant’Alessandro in mostra 035.242.226.
Alla frazione di San Gregorio, all’oratorio via Asperti 17, «Sagra del porco, del maia- In Cattedrale in Città Alta, mostra «Le sto- Ludoteca Giocagulp
parrocchiale, feste per il patrono San Gre- le non si butta via nulla», organizzata dai rie di Sant’Alessandro» di Enea Salmeggia Dalle 9,30 alle 13, apertura della Ludoteca
volontari di Africall onlus. Dalle 19, aper-
tura della cucina con la possibilità di de-
gustare carne di maiale cucinata alla gri-
[Almanacco] visitabile fino a fine ottobre. Orari: giorni
feriali 9-12 e 15-18; festivi 10-10,30; 11,30- comunale Giocagulp di Redona, via Don
12 e 15-18. Gnocchi, 3, con gioco libero, laboratori
glia o al forno. I proventi andranno ad un SANTA ➤ Monica espressivi e servizio prestito.
Statue titolate di Silvano Bulgari
progetto ospedaliero a Matumba, in Ma- Nell’ambito della 12ª edizione del festi- Luna park di S. Alessandro
lawi. Nata da una famiglia berbera a Tagaste (l’odierna Souk-Ahras, Algeria) o forse a Sul piazzale della Celadina, Luna park in
Cartagine nel 332, andò in sposa a un pagano di nome Patrizio. Dalla loro unione val «Notti di luce» promosso dalla Came-
Gorle in festa ra di Commercio in collaborazione con Co- programma fino al 19 settembre, con più
nacquero 3 figli: Agostino (poi santo), Navigio e una femmina di cui non si conosce il
Festa patronale della parrocchia intitolata mune, Provincia, Fondazione Mia, Ente di 120 attrazioni. Orari: da lunedì a venerdì
nome. Nel 371 rimase vedova, ma prima della morte del marito ebbe la grazia di
alla Natività di Maria Vergine in program- vedere convertito al cristianesimo il figlio Agostino. Tornata a Roma, in procinto di Fiera Promoberg e diretto da Claudio An- 16,30-18,30 e 20,30-24 (venerdì e sabato
DISTRETTO ma fino al 5 settembre. Tutte le sere nell’a- fare ritorno in Africa, Monica morì a Ostia nello stesso anno. Le sue spoglie sono geleri, ore 11, sala Viterbi del Palazzo del-
la Provincia, via Tasso, inaugurazione del-
chiusura posticipata all’1) la domenica dal-
le 10 alle 12 e dalle 14 alle 24. Nelle ore po-
rea festa del centro sportivo è attivo il ri- conservate nella chiesa romana di sant’Agostino.
SOCIOSANITARIO storante e pizzeria e i giochi gonfiabili per la mostra «Statue titolate» del maestro Sil-
vano Bulgari, visitabile fino al 17 ottobre,
meridiane dei giorni feriali ingresso ridotto.
i più piccoli. PROVERBIO Tour del mistero
VALLE BREMBANA Grone, festa patronale
promossa dall’assessorato alla Cultura del-
Ore 21,15, con ritrovo davanti all’edicola
Bisògna ìga piö pura del dutùr che del dulùr. la Provincia di Bergamo. Orari: da martedì
Nell’area adiacente la chiesa parrocchiale, a venerdì 15-19; sabato e festivi 10,30-13 e in Colle Aperto di Bergamo Alta (La Ma-
Sede: apertura della tradizionale festa patronale (Bisogna temere più il medico che il dolore).
15-19. Lunedì chiuso. rianna), itinerario guidato a piedi attraver-
Zogno dedicata alla Natività di Maria: dalle 19,30 so luoghi ed atmosfere, fatti veri e leggen-
in funzione un accurato servizio ristoro, ACCADDE OGGI ➤ 27 agosto 1910 Almè fa rivivere il mito de, ricordi e apparizioni della storia e del-
Via Paolo Polli pesca di beneficenza e gonfiabili per i più LA GIORNATA DI S. ALESSANDRO
di Peppone e Don Camillo l’immaginazione di Bergamo Alta, organiz-
Nella vecchia chiesa, in occasione della tra-
Telefono 034559113 piccoli. Ore 21 ballo liscio con l’orchestra Una folla straordinaria quale, forse, da qualche anno non si era vista l’uguale, è dizionale sagra della comunità, mostra de- zato dal Gruppo archeologico bergamasco.
«Verde Valle» e tombolata. accorsa ieri a Bergamo per la festa di S. Alessandro. Tanto in Duomo che a S.
Fax 034594478 Alessandro in Colonna le solennissime funzioni religiose attrassero numerosissimi
dicata a Giovannino Guareschi con quattro Orio al Serio, Il Circo di NandOrfei
Madone, festa alpina postazioni interattive, visitabile fino al 29 Ore 17,30 e 21,15, nell’area dell’Orio Cen-
Nella zona degli impianti sportivi, festa al- devoti, che per tutta la giornata tennero le chiese popolate. In città l’animazione fu agosto. Orari: feriali 19-22,30; sabato e do- ter, Circo di NandOrfei, in programma fi-
Presidi: pina in programma fino a domenica. Dalle vivissima. Non parliamo del tradizionale mercato di S. Alessandro, del quale si menica 10-12,30 e 16-22,30. no al 19 settembre. Ampio parcheggio gra-
Piazza Brembana 19 apertura della cucina con specialità al- occupa in altra parte il nostro redattore per la parte commerciale; diremo solo che in
Brembilla, «Dal calamaio al mouse» tuito, circo climatizzato. Info: www.nan-
pine, bar, ristorante, ruote della fortuna e piazza Baroni, ad una certa ora dopo mezzogiorno il transito era reso pressoché
Via Monte Sole, 2 tombolate. impossibile. Cinematografi e Circhi Equestri fecero affaroni tanto alle Alla sala parrocchiale, mostra fotografica dorfei.com, tel. 347.8938067.
«Dal calamaio al mouse - 100 anni di sco-
Telefono 034581724 Mapello, «Sota i Stele»
rappresentazioni diurne che a quelle serali, infatti, teatri e padiglioni erano pieni
laresche» organizzata dal Gruppo Sentie- ■ UTILITÀ SOCIALE
zeppi. In tanto concorso non il minimo accidente si ebbe a lamentare. La prova più
Fax 034582587 tra musica e cucina lampante si è che il libro della Questura oggi è in bianco. Solo nei pressi della Chiesa ri amici della storia, visitabile fino al 12
Al centro sportivo, festa della birra e della delle Grazie, un mercante di Caprino Bergamasco è stato borseggiato di 600 lire. settembre. Orari: da giovedì a domenica Città Alta
musica «Sota i Stele» con tanta musica 20,30-23. Chiusura al traffico dalle ore 21 all’1.

ORARI E NUMERI UTILI LOTTO/Estrazioni del 26 agosto 2010 I RITARDATARI


BARI 13 72 26 4 51 BARI 69 43 40 57 30
È attivo il numero verde gratuito 034651018; Zanica 0354555111;
■ FARMACIE 800.356114 «Pronto farmacie Fe-
■ GUARDIA MEDICA Zogno 034594097.
CAGLIARI 6 61 34 53 19 90 54 51 50 48
FIRENZE 61 79 67 12 52 CAGLIARI 16 73 5 42 83
derfarma Bergamo» che fornisce
IN CITTÀ tutte le indicazioni sulle farmacie ORARI PER LA PROVINCIA ■ QUESTURA GENOVA 20 89 35 43 81 119 91 81 61 61
SERVIZIO CONTINUATO (ore 9-22): REG- di turno a Bergamo e provincia. Dalle ore 20 alle ore 8 di tutti i gior- UFFICI AMMINISTRATIVI MILANO 62 29 1 76 24
GIANI BIANCOLI, via N. Sauro, 14. ni feriali; dalle ore 10 del giorno Passaporti: 8,30-12,30 il lunedì,
FIRENZE 30 84 50 75 59
NAPOLI 48 86 11 52 12
SERVIZIO DIURNO-SERALE-FESTIVO (ore IN PROVINCIA prefestivo alle ore 8 del giorno suc- mercoledì e venerdì; 8,30-16 orario 77 72 67 54 53
cessivo al festivo. PALERMO 24 39 89 80 85
9-12,30 e 15-22): INTERNAZIONA- DI SERVIZIO 24 ORE SU 24 continuato il giovedì. Martedì e sa- GENOVA 31 65 83 84 59
LE, via A. Mai 2/A. bato gli sportelli restano chiusi. ROMA 37 67 5 8 85
* Tutte le farmacie svolgono il tur- SEDI Ufficio armi: 8,30-12,30 il lunedì, TORINO 50 24 11 43 34 72 59 55 54 52
SERVIZIO DIURNO FESTIVO PER CITTÀ AL-
TA (ore 9-12,30 e 15-19,30): PIAZ-
no dalle 9 alle 9 della mattina suc- Albino tel. 035753242; Alzano martedì, mercoledì, venerdì. 8,30- VENEZIA 23 80 15 50 32 MILANO 28 89 18 44 64
ZOLI, via Gombito, 10. cessiva, tranne quelle con orario in- Lombardo tel. 035523737; Berga- 16 orario continuato il giovedì. Sa- NAZIONALE 34 47 70 11 65 71 64 59 58 56
SERVIZIO NOTTURNO (ore 22-9): OSPE- dicato tra parentesi. mo 0354555111; Bonate Sotto bato gli sportelli restano chiusi.
NAPOLI 51 56 85 74 42
DALI RIUNITI - FARM. ESTERNA, Hinterland: Orio al Serio, Osio Sot- 035995377; Calusco d’Adda Licenze: 8,30-12,30 il lunedì, mer- 10eLOTTO
via Statuto, 18/f. to (Amadeo). Isola e Valle Imagna: 035995377; Caravaggio 036351936; coledì e venerdì; sabato gli sportel- 112 70 54 50 49
Brembate di Sopra, Caprino Berga- Casazza 035811031; Dalmine li restano chiusi. COMBINAZIONE VINCENTE: 6 13 20 23 24 26 29 34 37 39
Immigrazione: dal lunedì al ve- 48 50 61 62 67 72 79 80 86 89 PALERMO 32 40 51 72 6
IN FERIE: CINQUE VIE ROLLA G.P., masco, Sant’Omobono Terme, Sot- 0354555111; Gandino 035745363; 74 66 52 44 36
Gromo 034641079; Grumello del nerdì; apertura degli sportelli 8,30-
via G. B. Moroni, 2 (fino al 28 ago- to il Monte Giovanni XXIII. Love- Monte 035830782; Lovere 13,30 e 14,30-16,30. Sabato gli spor- SUPERENALOTTO/Concorso n° 102
sto); FRIZZI, via Don Palazzolo, 9, re: Costa Volpino (Pennacchio). Ro- 0354349647; Nembro 0354555111; ROMA 32 59 48 58 88
mano di Lombardia: Martinengo telli restano chiusi. COMBINAZIONE VINCENTE: 13 28 36 45 59 65
ang. via Quarenghi (fino al 31 ago- Piario 034621252; Piazza Bremba- 71 69 55 53 48
sto); CONCA VERDE, via Mattio- (Conelli). Seriate zona Est: Brusa- na 034581078; Romano di Lombar- ■ CIMITERI Numero jolly 41 Numero superstar 9 TORINO 9 47 83 74 84
li, 24 - Longuelo (fino al 29 agosto); porto, Carobbio degli Angeli (dalle dia 0363990259; S. Giovanni Bian- CIVICO DI BERGAMO MONTEPREMI € 5.499.611,90
SANGALLI, via T. Tasso, 28 (fino 9 alle 22), Cavernago. Treviglio: Cal- co 034541871; S. Omobono Terme QUOTE SUPERSTAR
119 97 66 63 60
Feriali e festivi: continuato dalle QUOTE SUPERENALOTTO
al 29 agosto); CELADINA, via Cela- venzano (dalle 9 alle 20), Fara Ge- 035995377; Sarnico 035914553; 8 alle 18; mercoledì dalle 8 alle 12 Nessun 6 jackpot € 120.130.973,76 Nessun «5 stella»
VENEZIA 29 3 60 52 38
dina, 1 (ultimo giorno); COMUNA- ra d’Adda (dalle 9 alle 20), Trevi- Selvino 035763777; Seriate (pomeriggio chiuso). Ai 6 «4 stella» € 37.412,00 67 65 63 44 42
Nessun 5+1
LE 1, via Verdi, 2 (ultimo giorno); glio (Comunale 3, dalle 20 alle 9). 035300696; Serina 034566676; Tre- COLOGNOLA Ai 428 «3 stella» € 1.953,00
BORGO PALAZZO via Borgo Pa- Valle Brembana: Oltre il Colle, San score Balneario 035940888; Ver- Feriali e festivi: (escluso il merco- Ai 13 vincitori con punti 5 € 63.457,07 NAZIONALE 2 62 19 49 67
Ai 6.614 «2 stella» € 100,00
lazzo, 83 (fino al 6 settembre); BE- Pellegrino Terme. Valle Seriana: Ca- dello 036351936; Villa d’Almè ledì pomeriggio) dalle 8 alle 12 e Ai 2.205 vincitori con punti 4 € 374,12 Ai 44.677 «1 stella» € 10,00 82 69 67 63 61
NETTI via Zanica, 6 (fino al 29/8). stione della Presolana, Vertova. 0354555111; Vilminore di Scalve dalle 14 alle 18. Agli 84.444 vincitori con punti 3 € 19,53 Ai 104.266 «0 stella» € 5,00 (I numeri in chiaro indicano i ritardi di uscita delle estrazioni)
28 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO

sereno poco nuvoloso nuvoloso coperto pioggia rovesci temporali neve nebbia venti deboli venti moderati venti forti calmo mosso agitato molto agitato

il meteo
dei regazzoni
ALPI OGGI UN PO’ ALPI
Mattina: nubi sparse e schiarite. DI INCERTEZZA, Mattina: cielo sereno o poco nuvoloso.
Pomeriggio: nubi irregolari con rovesci moderati.
Sera: nubi irregolari con rovesci moderati. MA WEEKEND SALVO Pomeriggio: cielo sereno.
Sera: cielo poco o parzialmente nuvoloso.
San Giovanni San Giovanni
Bianco PIANURA Bianco PIANURA
Mattina: cielo poco o parzialmente nuvoloso per strati- Mattina: cielo sereno o poco nuvoloso.
ficazioni medio-alte. Pomeriggio: cielo sereno.
Pomeriggio: nubi sparse e schiarite. Sera: cielo poco o parzialmente nuvoloso con possibile
BERGAMO Sera: cielo poco o parzialmente nuvoloso con possibile BERGAMO sviluppo di temporali isolati.
sviluppo di temporali isolati.
TEMPERATURE
TEMPERATURE
Treviglio Treviglio In pianura: 18/28; A 1000m: 13/24; A 2000m: 5/14.
In pianura: 19/28; A 1000m: 17/25; A 2000m: 11/16.
È una bella fine di agosto,
con sole prevalente e nessun
temporale serio da quasi due
settimane, e la temperatura
ha trovato un buon equilibrio,
sia in montagna che al piano.
Ci ricordiamo di sicuro che
IL TEMPO i nostri fiumi erano in piena, IL TEMPO
a Ferragosto, ma con oggi so-
L'alta pressione è disturbata da un impulso no ben 12 giorni consecutivi L'anticiclone subisce l'attacco di un fronte
Sondrio atlantico in transito oltralpe. Giornata piuttosto che non piove in modo ap- Sondrio freddo in discesa da NO. In mattinata schiari-
18 28 soleggiata sulle pianure, più variabile sui rilievi prezzabile sulla nostra pro- 16 31 te prevalenti, con tendenza a cieli sereni e ter-
con acquazzoni tra pomeriggio e sera, vincia, e da una settimana si. Tra sera e notte ingresso di aria più fresca,
Lecco specie sui settori retici. In searata qual- anche il caldo ha ritrovato le Lecco con formazioni temporalesche sparse,
18 26 20 26 caratteristiche di fine agosto. 16 29 20 29
che temporale anche su Prealpi, vare- specie sulle pianure centro-orientali,
Varese sotto, brianza e bergamasco. Siamo però in attesa di un Varese meno probabili ad Ovest.
Como BERGAMO cambiamento generale piut- Como BERGAMO
19 26 MB tosto incisivo, che non sarà 19 29 MB
19 28 ZERO TERMICO 18 28 ZERO TERMICO
Milano sotto forma di maltempo or- Milano
Brescia 4100 metri. ganizzato e precipitazioni, Brescia 3450 metri.
23 30 21 30 ma si manifesterà con un net- 21 31 18 29
VENTI to calo delle temperature, pro- VENTI
Pavia Lodi Cremona prio negli ultimi giorni del Pavia Lodi Cremona
20 31 20 32 mese. L’anticiclone mediter- 19 30 19 31
20 32 In pianura: moderati da SSO; A 19 31 In pianura: moderati da NNO;
Mantova 2000 m: forti da SO; A 3000 raneo ci ha regalato ieri una Mantova A 2000 m: forti da NNO; A
20 33 m: forti da SO. splendida giornata di sole e 18 31 3000 m: forti da NNO.
di caldo estivo, senza cumu-
li sui monti, ma la pressione
è di nuovo in diminuzione,
per una perturbazione atlan-
tica che sta per addossarsi al-
le Alpi. Le prime nubi dovreb-
NORD soleggiato in Valpadana. Variabilità su Alpi, Pre- bero essere arrivate nella not- NORD discreto al mattino, salvo variabilità sul Nord
alpi e Liguria con acquazzoni dal pomeriggio, in esten- te scorsa, e per oggi ci aspet- Est. Peggiora tra pomeriggio e sera su pianure meridio-
sione serale a pedemontane e pianure del Triveneto. tiamo una giornata piuttosto nali, Triveneto, Emilia Romagna ed est Lombardia con
Temperature stabili, massime tra 28 e 33. incerta, asciutta e con schia- temporali sparsi. Temperature in lieve calo, massime
rite fino a mezzogiorno, ma tra 27 e 32. Calo termico in nottata.
CENTRO bel tempo su tutte le regioni. In serata con qualche possibile rove-
tendenza ad aumento delle nubi sull'alta To- scio atteso nel pomeriggio, CENTRO variabile sull'alta Toscana con isola-
scana. Temperature in ulteriore aumento sul- specie nelle valli. Non saran- ti acquazzoni; peggiora tra sera e notte su
le adriatiche, massime tra 31 e 36. no cose di lunga durata, per- dorsale e Adriatiche. Temperature stabili,
ché già dalla serata inizia il massime tra 30 e 35.
SUD soleggiato e molto caldo ovunque cambiamento di cui abbiamo
grazie alla presenza dell'alta detto all’inizio, sotto forma di SUD bel tempo con qualche
pressione. Temperature in vento da Nord, che ripulirà il nube in arrivo la notte da
lieve aumento, massime cielo e ci darà domani una Nord. Temperature in lie-
comprese tra 32 e 37. giornata limpida e soleggia- ve aumento, massime tra
ta, ma con aria nettamente 33 e 38.
meno afosa.
roberto_regazzoni@hotmail.com

Vi aspettiamo a visitare
La casa sensibile. Unica come Te.
presso Valoti Arredamenti ad Alzano Lombardo (Bg) Viale Piave, 89/91 - tel. 035/511757 - dnacasa.it

min max min max min max


Alghero 19 33 Atene 25 37 Atene 24 39 UMIDITÀ 68%
Bologna 21 34 Berlino 14 16 Berlino 12 16
Bolzano 20 32 Dublino 6 16 Dublino 9 18
Cagliari 22 36 Helsinki 11 13 Helsinki 10 14
PRESSIONE 1009.0 Millibar
Campobasso 22 34
20 31
Istanbul 23 32
17 24
B B
Istanbul 18
19
32
24
Firenze Kiev Kiev TEMPERATURE RILEVATE min 19 / max 30
Genova 23 25 Kiruna 4 5 Kiruna 4 6
Milano 23 30 Lisbona 21 32 Lisbona 16 32
(relativa al 26/08/2010)
Napoli 22 29 Londra 11 20 Londra 9 20
Buona Buona
B
BG - via Meucci Dalmine
Palermo 24 30 Madrid 16 35 Madrid 14 33
BG - via Goisis Buona Seriate Buona
Perugia
Pescara
15 33
22 34
Monaco
Mosca
18 20
13 17 B B Monaco
Mosca
14
13
16
18
BG - via Garibaldi
Osio Sotto
Buona
Buona
Tavernola
Treviglio
Buona
Buona
Pisa 21 28 Oslo 12 15 Oslo 12 16 Ponte S. Pietro Buona Nembro Buona
Reggio Calabria 25 31 Parigi 18 22
A A Parigi 12 19 Fonte: Arpa Lombardia

Roma 20 33 Praga 20 23 B A Praga 12 14


Torino 20 30 Reykjavik 8 10 B Reykjavik 6 9
Trieste 23 28 Riga 13 18 Riga 13 18
Venezia 20 29 Stoccolma 12 16 A Stoccolma 10 15
Verona
Potenza
20 30
18 32
Varsavia
Vienna
16 20
21 27
B B
Varsavia
Vienna
14
15
18
23
Sorge alle 6.37
Tramonta alle 20.10
Sorge alle 20.48
Tramonta alle 9.23
VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO 29

➔ Cronache della provincia


Villeggiatura nelle baite
Sui monti delle valli
fenomeno in crescita
Leffe, sul monte Croce festa nel weekend per chiudere la stagione
A Valpiana di Gandino la presenza era legata alle imprese tessili
VALLE SERIANA Non sono le colate di che in queste zone, con case aperte sin fino alla Malga Lunga (in comune di So-
cemento della speculazione edilizia. So- da giugno grazie anche ai favori del me- vere).
no le case di montagna, le baite e i ca- teo, che solo nei giorni di Ferragosto ha A certificare la socialità semplice e fat-
solari di un tempo che popolano i mon- creato qualche fastidio. La zona di Val- tiva delle famiglie, che ancor oggi affol-
ti della Valle Seriana. Edifici che se in piana, cui si accede salendo dagli anti- lano Valpiana, è certamente la chiesa di
passato sono stati abbandonati, spesso chi opifici di Gandino verso Fontanei, si Santa Maria degli Angeli, costruita gra-
ora sono stati ristrutturati e diventano la è sviluppata negli Anni ’50 e ’60, attra- zie all’impulso di monsignor Giovanni
residenza estiva di chi al ma- verso la ristrutturazione di Maconi, che intendeva favorire la parte-
re e agli hotel preferisce i alcune cascine, ma anche e cipazione alla Messa domenicale. Fu
monti e i boschi di casa. Si riscoprono soprattutto con l’edificazio- inaugurata il 22 agosto del 1954 e da al-
Alcune di queste località queste «basi ne di piccole abitazioni. Uno lora la terza domenica di agosto è occa-
sono in Valle Gandino, sul sviluppo progressivo e per sione di festa e ritrovo. Quest’anno è sta-
monte Farno dove un tem- estive» dove nulla speculativo, affidato al to inaugurato il nuovo altare, realizzato
po c’erano seggiovia, skilift mamme e bambini sacrificio di molte famiglie da artigiani dell’Astigiano. A presiedere
e alberghi, ma anche nella passavano (non necessariamente bene- la piccola processione insieme al prevo- La zona di Valpiana sopra Gandino
zona di Valpiana ai piedi stanti), che si dotavano in sto monsignor Emilio Zanoli è arrivato
della Malga Lunga e sul l’estate, mentre i questo modo di una «base monsignor Angelo Gelmi, vescovo ausi-
monte Croce, sopra Leffe. papà lavoravano estiva». Spesso le mogli e i liare di Cochabamba, in Bolivia. La festa, glie leffesi che popolano in estate il mon- caricata del servizio religioso e il 26 ago- merenda per tutti i bambini. La sera alle
Zone che nello sviluppo im- bambini restavano – e in al- nei giorni di vigilia, è stata caratterizza- te Croce. La zona ebbe un notevole svi- sto 1979 fu inaugurata la nuova chiesa». 21,15 lo spettacolo pirotecnico e, a segui-
petuoso della valle nel do- cuni casi avviene anche og- ta dai falò notturni e dai fuochi artificia- luppo nei primi Anni ’60. Conferma Mar- La manifestazione è programmata anche re, musica dal vivo». Previste limitazio-
poguerra erano la comoda soluzione per gi – su per l’intera estate, lasciando ai ma- li. Le case sono tutte caratterizzate da un co Zenoni, del comitato che annualmen- quest’anno, domenica: una festa che san- ni al traffico: stasera dalle 20 alle 21,30
godere della brezza montana senza al- riti l’incombenza del lavoro in fabbrica pennone con il Tricolore al vento. Una te organizza i festeggiamenti: «Era stata cisce la fine della stagione della villeg- si potrà solo salire verso monte Croce;
lontanarsi troppo dai telai che, incessan- e la fatica del ritorno in Valpiana nel fi- tradizione nata per emulazione negli An- costruita la strada di accesso. Una chie- giatura. «Accanto alla festa religiosa – dalle 22 si potrà solo scendere. Domeni-
ti, sfornavano in valle coperte e tappe- ne settimana, visto che erano necessarie ni ’60, issata per segnalare la presenza in setta per il servizio religioso c’era già da sottolinea Elisabetta Lanfranchi – sono ca la solenne celebrazione alle 10 e alle
ti. anche un paio d’ore di cammino. La stra- Valpiana dei proprietari della casa. tempo, di proprietà della parrocchia di stati organizzati giorni di animazione: 16 i vespri, seguiti dalla processione con
Quest’anno le presenze dei «villeggian- da carrabile è stata completata nel 1973, La costruzione della chiesa è stato un Peia, ma risultava troppo piccola e angu- stasera ballo liscio, mentre domani, nel la reliquia del Legno della Croce.
ti» nostrani sono parse in aumento an- e solo negli ultimi anni è stata asfaltata importante collante anche per le fami- sta. Dal 1975 la parrocchia di Leffe fu in- pomeriggio, sarà la volta di gonfiabili e Gian Battista Gherardi

Roncobello Le ferie di Luigi e Lorna, tra i pascoli e nella stalla di zio Sperandio Colombo

Due cuori e una malga: «Vacanza bellissima»


IIE ARDESIOM RONCOBELLO Più di una vacanza, un
ritorno alle origini. Sono le ferie di Lui-
gi Cattani e Lorna Pacchiana, due fidan-
FESTA DI FINE ESTATE zati che per il secondo anno consecuti-
AL RIFUGIO BRANCHINO vo hanno deciso di trascorrere le ferie al-
le baite di Mezzeno, in compagnia e «al
L’Associazione per le ricer- servizio» di Sperandio Colombo, alleva-
che e le divulgazioni etno- tore e zio di Luigi. Che ha 36 anni, vive
grafiche e storiche di Arde- a Bergamo nel quartiere Valverde ed è
sio (Ardes), che è presiedu- impiegato come responsabile qualità in
ta da Fabio Molinari, orga- un’azienda metalmeccanica di Curna-
nizza per domenica un in- sco. Lorna, 28 anni, abita a Poscante di
contro di fine estate che Zogno «da dove proveniva il Paci Pacia-
verrà ospitato nell’ex baita na, Pacchiana come me» e lavora in un Sperandio Colombo con gli altri collaboratori
alta di Neel, ora rifugio laboratorio odontotecnico di Almè. «Sia-
Branchino. mo fidanzati da quattro anni – spiegano
L’invito a partecipare è rivol- – e l’idea di passare le ferie in baita a stret- nologica qui ai 1.600 metri di Mezzeno che illuminano il quotidiano fatto di fre-
to ai soci e a tutti i simpatiz- to contatto con mucche e formaggio ci è è davvero lontana, non fosse per i pan- nesia e frastuono». Si finisce per parla-
zanti. Per usufruire del ser- piaciuta da subito. Ci sono innanzitutto nelli solari che forniscono un minimo di re del controllo qualità, che fa parte del
vizio ristoro, che verrà pre- un legame di parentela e la necessità di energia. «I cellulari sono muti, la televi- quotidiano di Luigi e degli scheletrati
disposto da un gruppo di vo- un aiuto per lo zio, quando la mandria, sione non c’è e anche la ra- per protesi dentarie che
lontari impegnato nell’aper- circa 70 mucche, deve essere accudita dio finisce per essere un fa- riempiono le giornate di Lor-
tura del rifugio, occorre pre- nei pascoli alti e serve qualcuno a sbri- I fidanzati Luigi Cattani e Lorna Pacchiani nella baita stidio. Per il resto lume di «Qui si riesce na. C’è attenzione responsa-
notarsi preventivamente, te- gare le faccende alla baita di Mezzeno. candela, acqua calda assicu- bile per il lavoro, consape-
lefonando al numero A rendere davvero rilassanti queste set- rata dal paiolo posto sul ca-
davvero volezza che al giorno d’oggi
3491317166. Al rifugio Bran- timane in quota è però la serena quie- di cui si fregia. Il casaro che lavora il for- nata inizia alle cinque per la mungitu- mino sempre acceso e tan- a staccare dai è davvero difficile staccare
chino si accede da Valcana- te, i ritmi quotidiani a misura d’uomo». maggio anche due volte al giorno, ha ma- ra e si conclude ben dopo il tramonto. ta, tanta tranquillità». ritmi del lavoro la spina, tornare davvero al-
le: si tratta di una facile La figura carismatica è quella di Speran- ni esperte a dispetto della giovane età: è C’è stanchezza, ma hanno una serenità Luigi e Lorna sono orgo- le «cose di una volta», il ve-
escursione di circa un’ora e dio Colombo, 70 anni, una vita trascor- Cristian, 34 anni, figlio di Sperandio. incredibile, invidiabile». «Ci rendiamo gliosi della scelta, consape- e del quotidiano: ro segreto del formaggio del-
mezza, che è alla portata di sa fra i pascoli a monte di Roncobello e A completare lo staff c’è Marco Traini, utili per sbrigare alcune faccende qui al- voli che la tranquillità dei c’è una serenità lo zio Sperandio. «Saremmo
tutti, anche dei meno allena- Oltre il Colle dove c’è la stalla principa- collaboratore di 36 anni. Poi ci sono i fi- la baita – aggiunge Luigi – e il lavoro non monti è il collante ideale per invidiabile» tentati a volte – aggiunge
ti. Che una volta arrivati «al- le e dove vive in inverno con la moglie danzati, che collaborano con entusia- manca. Bisogna sistemare la legna, aiu- gettare le basi di una futu- Luigi – di dare suggerimen-
la meta», potranno trascor- Gelsomina, che dà il nome all’azienda smo. «Ho provato a mungere le mucche tare per i trasferimenti del bestiame dal ra famiglia. «Qualcuno dice ti per la tecnologia o la ven-
rere una giornata nell’aria agricola. A Mezzeno si sale in auto, mol- – spiega Lorna –, ma non posso dire di pascolo alto della Baita delle Foppe. Ogni che vivere le vacanze in un simile con- dita, ma ci accorgiamo che è molto, mol-
pura delle Orobie bergama- ti sono gli escursionisti che partono da esserne capace. Zio Sperandio e Cristian mattina c’è il rito delle forme da ribalta- testo, sempre fianco a fianco, è una sor- to di più che quello che possiamo rice-
sche, in compagnia di amici. qui verso i Laghi Gemelli, non disde- rispettano il nostro essere in vacanza, re, un lavoro non indifferente. Qualche ta di prova del nove. Noi apprezziamo vere in umanità e benessere rispetto a
gnando l’acquisto del prezioso Formai non chiedono nulla e, anzi, ci offrono un volta aiuto Cristian nella salatura, ma so- tantissimo la possibilità di dialogare, di quanto potremmo offrire».
de’ Mut della baita che stramerita il Dop contesto davvero bellissimo. La loro gior- lo nei compiti più facili». La civiltà tec- spegnere davvero il cervello e tutti i led G. B. G.

BOUTIQUE
La proposta di Serianambiente e Legambiente dal 3 al 5 settembre sull’Arera

Eleganza
Tre giorni di trekking tra gli alpeggiatori FINO AL 31 AGOSTO 2010

VALLE BREMBANA Tre giorni ro (35 per i bambini sotto i die- con pranzo al sacco. Nel pome- preparare gli scarpinocc della
di trekking sulle Orobie, nella ci anni), è aperto a tutti. Fino- riggio, escursione guidata da cena serale. Il pernottamento
zona del monte Arera, per co- ra vi hanno aderito una quin- Isabella Brasi lungo il «Sentie- sarà nel rifugio. Domenica 5
noscere da vicino le bellezze dicina di persone e ci sono an- ro dei fiori», con possibilità di partenza per Malga Alta di

CALZATURE DONNA
e le particolarità naturali, geo- cora alcuni posti un’ascesa alla vetta Zambla, dove ci sarà il pranzo
logiche e paesaggistiche del ter- disponibili del pizzo Arera. Ce- con gli alpeggiatori Cominelli.
ritorio montano. Ma, soprattut- (info@serianam- «Un modo na e pernottamento Nel pomeriggio rientro al pas-
to, per incontrare chi in mon- biente.org o telefo- in rifugio. Sabato 4, so di Zambla e ritorno a casa.
tagna e con la montagna lavo- nando ai numeri
per avvicinarsi alle 8 visita speleo- È la terza edizione del IN ANTEPRIMA LA STREPITOSA
ra. È la proposta delle associa- 3470338139 o alla montagna logica guidata al- trekking. Due anni fa la meta fu NUOVA COLLEZIONE AUTUNNO-INVERNO!

GRANDI
zioni Serianambiente e Legam- 3406026957). La con rispetto, l’imbocco di una Valcanale di Ardesio, con i re-
biente per il 3, 4 e 5 settembre partenza è fissata miniera e di una sti degli impianti di risalita ab-

SALDI
nell’ambito della «Carovana alle 8,30 di venerdì riflettendo sul grotta naturale po- bandonati, un roccolo e la Val-
delle Alpi»: «Un modo – spie- 3 dal piazzale anti- rapporto con ciò ste in prossimità le Sanguigno. La scorsa edizio-

50%
gano gli organizzatori – per av- stante il municipio che ci circonda» del rifugio Capan- ne prese il via da Parre, per poi
vicinarsi all’ambiente con ri- di Oltre il Colle. na 2000, poi par- raggiungere il monte Vaccaro, TUTTO AL
spetto e lentezza, riflettendo in- Quindi, visita gui- tenza per Campla- il rifugio Leten e la Valle Dos-
sieme sulla direzione da sce- data al museo dei minerali di no, pranzo al sacco a Valmora sana. Lungo il percorso, la
gliere per instaurare un rappor- Zorzone, con l’accompagna- e nel pomeriggio arrivo al rifu- mungitura dei bovini e la tosa- Via S.Giuseppe, 11
to più armonioso con quanto ci mento del geologo Sergio Chie- gio di Santa Maria in Leten. tura delle pecore, con l’incon- CALCINATE (BG)
circonda». sa. Alle 11, partenza per il rifu- Lì ci sarà l’incontro con gli tro di quanti vivono e lavorano Tel. 035.843163 (zona municipio)
Il trekking, del costo di 70 eu- gio Capanna 2000 da Zambla, alpeggiatori e il laboratorio per sul territorio.
30 VENERDÌ 27 AGOSTO 2010 L’ECO DI BERGAMO

Per informazioni chiama lo 035.358.888 oppure 035.358.724

CB
ABBIGLIAMENTO - CALZATURE - PELLETTERIE CONCESSIONARIE D’AUTO ORTOPEDIA PRODOTTI PER ANIMALI
Valigeria pelletteria ORTOPEDIA MEDICAL FARMA OFFERTE ESTIVE IPERZOO
Set completi da viaggio firmati Articoli ortopedici e sanitari - convenzionati Asl/Inail - Il più grande assortimento di prodotti per animali da compagnia.

CASA BORSA
DELLA
Jaguar - Bric’s - Kipling - Delsey Noleggio, assistenza, consegne a domicilio Curno (Bg) Centro Comm. Zebra - Tel. 035.613799
Mandarina Duck - Eastpak - Pollini iperzoo@interfree.it
Bergamo - Via Borgo Palazzo, 112 - Tel. 035.247414 Ampio parcheggio orari 9.30/12.30 - 15.00/19.30
Treviglio (Bg) Viale Oriano, 21 - Tel. 0363.45068 Lunedì mattina chiuso
Bergamo - Via Borgo Palazzo, 30 - Tel. 035.214196 GRUPPO BONALDI Cassano d’Adda (Bg) Via Milano, 4 - Tel. 0363.60647
Bergamo - Viale Papa Giovanni XXIII, 24/26 - Tel. 035.242835 Concessionaria Volkswagen, Skoda, Audi
Via 5° Alpini 8 - BERGAMO - Tel. 035/4532711 - Fax 035/4532719 - www.bonaldi.it PALESTRE RIPARAZIONI
www.giorgiostore.com Concessionaria Seat CORAL CENTRI FITNESS a.s.d.
Via Correnti 23 - BERGAMO - Tel. 035/345242 - Fax 035/345320 - www.autocorridoni.it L’estate è il periodo d’oro
Abbigliamento Uomo - Bergamo - Via T. Tasso, 5 - Tel. 035.223484 per modellare il nostro corpo e avere
Bergamo - Piazza Pontida, 42 - Tel. 035.214231 - info@giorgiostore.com vendita-assistenza-import grandi risultati in mimor tempo
Abbigliamento Donna - Bergamo - Via Sant’Orsola, 31 automobili nuove, semestrali
e usate di tutte le marche Promozione speciale a te riservata - Euro 39,00 con tutte le attività DR DISTRETTI di Stroppa Antonio & c sas
Trescore Balneario (Bg) Via Locatelli, 109 - Tel. 035.944778 Ricambi e riparazioni per elettrodomestici
ALIMENTARI Vendita e assistenza: Grumello del Monte (Bg) Via Roma, 158
Bergamo – Via G.B. Moroni, 240 Tel. 035.255011
Aperto tutto il giorno. Agosto sconto 10% su tutti i gasatori e caraffe per l’acqua
Tel. 035.830800 - Fax 035.8356648 - info@silvauto.it
Show Room: Bergamo - Via Luigi Luzzatti (Zona Malpensata) OTTICI
Tel. 035.4243575 - Fax 035.3840040 - infobg@silvauto.it Almenno S.S. - Foto Ottica Rota - Viale Marconi, 6 - tel. 035 640287 RIPARAZIONE CALZATURE
Filo diretto 338.4811900 - www.silvauto.it Bariano - Gioiell. Ottica Moriggi - Via Roma, 9/11 - tel. 0363 95077
dal 1965 www.orobicapesca.it Bergamo Foto Cine Ottica Skandia - Via Borgo Palazzo, 104 - tel. 035 238230 CALZOLERIA GALANTE - Riparazione calzature - Accessori per calzature.
AUTOSALONE ALBANO SRL Ottica E. Cattozzo - Via XX Settembre, 50 - tel.035 242576 Bergamo - Via Borgo Palazzo, 139 c/o C.C. GS - Tel. 035.247924
Cash&Carry - Bergamo - Via Bianzana, 19 - Tel. 035.4172611 - Aperto Vendita veicoli nuovi e usati Calusco d'Adda - Foto Ottica Carminati - Via V.Emanuele, 20 - tel. 035 791137 Bergamo - Via Rossi, 1 c/o C.C. GS - Tel. 035.248731
Bergamo - Via Bianzana, 19 - Tel. 035.4172651 - Aperto www.autosalonealbano.it Casazza - Gioiell. Ottica Zambetti - Via Nazionale, 49 - tel. 035 810379 Bergamo - Via Spaventa, 52 - Tel. 035.215613
Clusone (Bg) Via Dante, 3 - Tel. 0346.25985 - Aperto monica@autosalonealbano.it Dalmine - Studio Ottico Benedetti - Viale Betelli, 98 - tel. 035 565383
Bergamo - Via IV Novembre, 68 - Tel. 035.257132 - Chiuso 09/16 ago. AUTOSALONE ALBANO
OXO BERGAMO Gandino - Linea Ottica Rottigni - Via G.B. Castello, 18 - tel.035 745153 RISTORANTI - PIZZERIE - TRATTORIE
Treviglio (Bg) Via Terni, 47/B - Tel. 0363.598554 - Chiuso 09/16 ago. Albano S. Alessandro (Bg) Via Tonale, 46/C - Tel. 035.581233 - Fax 035.582682 www.oxobergamo.com Nembro - Ottica Ceroni - Via Garibaldi, 4 - tel. 035 521518
Lunedì e martedì sconto 10% su pesce fresco su tutti i negozi - info@orobicapesca.it Osio Sotto - Ottica Ravasio - Via Roma, 1 - tel. 035 4824417 RISTORANTE “IL GOURMET”
COLORI E VERNICI Pontida - Ottica Fabio Bertuletti - Via Baradello, 26 - tel. 035 795008 Bergamo Alta (BG) Via S. Vigilio, 1 - Tel. 035.4373004
PANE E GELATO - PANETTERIA PANE & CO. Romano di L. - Nuova Ivan’s gioielleria ottica - Via Duca d’Aosta, 69 - tel. 0363 902068 Per i nostri clienti accesso a Bergamo Alta fino alle 22,00
Bonate Sopra (Bg) Via Marconi, 2 - Tel. 035.992909