Sei sulla pagina 1di 2

DOMANDE GLOTTO (http://www.studiorientali.it/forum/index.php?

showtopic=20331&st=
45)
-grammaticalizzazione e morfologizzazione con relativi esempi
-armonia tipologica (se una lingua OV o VO ...)
-armonia vocalica ( un processo mediante il quale una vocale di fine parola viene
assimilata da una interna. il contrario della metafonesi.)
-mutamento sintattico (con esempio del perfetto italiano "io ho detto", futuro r
omanzo ''canter- cantare habeo'' , )
-- > rianalisi della struttura di superficie (origine della copula con esempi eb
raico/cinese)
- change of markness (mutamento di valore/cambiamento di marcatezza) trask
- dimensioni del mutamento (lazzeroni):
*tempo --> neogrammatici
*diacronico--> glottocronologia
*spazio--> geografia linguistica
- 2 rotazione consonantica dell'alto tedesco (studi di wenker --> ventaglio ren
ano) mutamento di singole parole
-fattore societ nella linguistica (la lingua un "diasistema"--> cio stratificata a
l suo internoin varianti diacroniche, diatopiche, diastratiche, diafasiche, diam
esiche)
-principale esponente della sociolinguistica (labov - martha's vineyard esempio)
-diffusione lessicale (http://www.grandionline.net/nicola/lingue_e_linguaggio/Gr
adual.pdf)
-mutamento dal basso (lazzaroni) (es di domanda: in che senso il lazzeroni parla
del mutamento dicendo che sempre una sostituzione di varianti? mutamento dal ba
sso dittongo francese /oi/)
-genealogia (saper disegnare l'albero genealogico di schleicher, su che basi fat
to l'albero genealogico?--> su basi di innovazioni morfologiche condivise)
- leggi fonetiche (storia)
-su cosa si basa il metodo comparativo-ricostruttivo? (su affinit semantiche e co
nfronti formali)
-la somiglianza formale non ha valore quando si analizzano le parole cognate (?)
- (lessico di rask e non di swadesh) + limiti del MetCompRic
- Pie 4 millennio (evitare i prestiti, somiglianze casuali,
- i vari gruppi in generale ( lingue altaiche esempio)
- pidgin e creoli
-cosa dice il lazzaroni su come si individuano/dividono le "parentele genealogic
he"(tramite: corrispondenze fonologiche e morfologiche sistematiche, valutare la
cronologia relativa alle isoglosse, se le isoglosse unitarie sono pi antiche de
lle delle isoglosse differenziali, allora si pu parlare di genealogia, altrimenti
no.)
-lega linguistica, chi l'ha proposta?(trubeckoj + esempio +balcanica)
-lega linguistica --> le lingue sviluppano isomorfismo al livello morfosintattic
o
- fatti che dipendono da contatti e quali sono i fatti genealogici? contatto-->
prestiti lessicali e fonologici (fonologizzato il francese)
- trask prestiti morfologici > calchi (turco (?))
-prestiti sintattico-morfologici (riguarda l'ordine delle parole)
-principio universale del prestito morfologico (qualcuno l'ha scritto nel 1978 c
he moravcsik sono 5)
- thomson e kaufmann (borrowings e substratum interference)
- teoria del nostratico (1903)--> cos' , quali lingue raggruppa, proposto da chi?
(kartvelio - altre 2 lingue)
-macrocomparatisti (bisogna conoscere greenberg)
-comparazione di massa o multilaterale

-teoria del protoworld (chi e cosa ) suddivizione in 12 phyla


- diffusione dell'indeuropeo attraverso l'agricoltura (colin renfrew) parentele
genealogiche (ipotesi della diffusione dell'indoeuropeo tramite l'introduzione d
ell'agricoltura; rigettava ipotesi sulle invasioni o spostamenti di popolazioni
su larga scala perch secondo lui non c'erano le risorse necessarie per farlo)
- teoria genetica di Cavalli Sforza (ha tracciato una mappa genetica delle popol
azione indigene americane, lingue trasmesse attraverso il dna confutando quella
genealogica di greenberg)
-controversia sulle leggi fonetiche (fra neogrammatici e paleogrammatici > schuc
hardt / come si risolta) (se le leggi debbano dirsi costanti oppure no, e se la
causa principale delle alterazioni fonetiche sia l'analogia.) ( E' la questione
tra i Neogrammatici e Schuchardt...i primi studiavano lingue a segno internament
e articolato per cui valevano le leggi fonetiche, lui studiava lingue a segno fi
sso (per cui non valgono le leggi fonetiche) quindi ne era un grande oppositore)
(la soluzione la trova belardi)
-lingue a segno fisso
-lingue a segno internamente articolato? (confini tra morfemi, flessione interna
, afonia/apofonia?)
-teoria glottidale (importante) teoria che riguarda CVC (gamkrelidze e ivanov) s
u base tipologica
-ricostruzione interna, cosa si intende? (bisogna dire il fatto delle eccezioni
/ fasi antiche attraverso le eccezioni quando queste eerano regolari es. plurale
in italiano)
-teoria dei radicali (spiegata demmerda sul libro) era teoria elaborata da sauss
ure (i tre insiemi di vocali) attraverso la ricostruzione di fonemi, permetteva
di risolvere radici anomale.
- Da quanto ho capito, inoltre, quando c' una "casella vuota" la tendenza quella
di:
Riempire lo spazio (per esempio attraverso la fonologizzazione delle varianti co
mbinatorie)
Eliminare il fonema non integrato.
In diacronia,quando c'? una casella vuota,si possono avere tre diverse possibili
t?:
1.la casella vuota viene riempita
2.il fonema che sta in correlazione con quella casella vuota viene eliminato
3.l'intera correlazione viene eliminata
In linea generale,la prima soluzione ? quella pi? diffusa.