Sei sulla pagina 1di 3

REGNO UNITO

La Chiesa Anglicana
La chiesa Anglicana la chiesa ufficiale in Inghilterra ed la madre di tutte le chiese anglicane del mondo. Sebbene il capo delle chiesa Anglicana il monarca o la monarca del Regno Unito, il capo non ufficiale larcivescovo Canterbury. Douglas Lattuale Williams. Sebbene la cristianit presente in Gran Bretagna sin dal 4th secolo o anche prima, il vero inizio si ha con il leggendario Agostino arcivescovo di Canterbury, nel 7th secolo.
Cattedrale di Canterbury

arcivescovo

Rowan

La Chiesa dInghilterra mantiene una forma di Anche tradizionalmente

culto molto simili a quella Romana Cattolica che non ha altre chiese protestanti. Per esempio ha una organizzazione gerarchica. diatriba storica sulle forme di culto e di espressione. Oggi la Chiesa Anglicana contiene parti sia evangeliche che liberali. Questi due gruppi di pensiero sono tuttavia molto divisi su questioni morali quali i matrimoni gay e questioni sociali in genere. Come abbiamo detto il Capo della Chiesa Anglicana ufficialmente il monarca regnante che ne il supremo governatore, ma il capo spirituale rimane lArcivescovo di Canterbury che ha il clero conosciuto con il nome di Corte Ecclesiastica. PROFILO SINTETICO La Chiesa anglicana (inglese: Church of England; latino: Anglicana ecclesia) il nome assunto dalla Chiesa d'Inghilterra dopo la separazione dalla Chiesa cattolica nel XVI secolo. Il termine latino precedente alla Riforma protestante e indicava genericamente la chiesa cattolica inglese, allo stesso modo in cui la chiesa francese era denominata Chiesa Gallicana. In seguito, dopo lo scisma avvenuto durante il regno di Enrico VIII e per influsso delle dottrine protestanti provenienti dal continente europeo, la Chiesa anglicana ha lorganizzazione stata divisa in Chiesa Alta e Chiesa Bassa per riflettere la

assunto una particolare (vedi anglicanesimo).

fisionomia

dottrinale

ed

organizzativa

La base dottrinale della Chiesa anglicana contenuta nei Trentanove articoli di religione. La Chiesa anglicana, per, essenzialmente pluralista. Nel suo interno convivono (e spesso si scontrano) tendenze diverse, ed ogni comunit pu fare capo ad esse ed assumere una forma di culto molto diversa. Vi sono, ad esempio, gli "anglo-cattolici", che si differenziano poco dal cattolicesimo (presentano una forma di culto molto simile alla Messa cattolica), i neo-liberali, i riformati (che si attengono al calvinismo), gli evangelicali, i pentecostali/carismatici. La Chiesa anglicana attualmente composta dalle due province ecclesiastiche di Canterbury e York, a cui fanno capo tutte le diocesi inglesi. La sede primaziale quella di Canterbury, il cui arcivescovo ha un primato d'onore su tutta la comunione anglicana. Il Papa non ha alcuna giurisdizione ecclesiastica, poich le funzioni di governatore supremo della Chiesa sono svolte dal Sovrano inglese. Le comunit anglicane presenti in molte citt d'Italia fanno capo alla diocesi europea con sede a Gibilterra. La Chiesa Anglicana d'Inghilterra ammonta a circa 25.000.000 di fedeli ed la comunit pi grande in seno alla comunione anglicana. Dall'11 novembre 1992 la Chiesa Anglicana ha dato la possibilit alle donne di diventare sacerdoti.

BREVI CENNI STORICI SULLE ORIGINI

Inizialmente la Chiesa di Inghilterra era unita alla Chiesa di Roma fino al regno di Enrico VIII. La divisione avvenne quando il Papa Clemente VII si rifiut, per molti anni, di annullare il matrimonio di Enrico VIII con la moglie Caterina di Aragona, non per principio ma perch era pressato da Caterina e Imperatore del Sacro Romano Impero. Enrico VIII chiese lannullamento del matrimonio nel 1527. Dopo vari tentativi falliti il Re cominci a fare pressione su Roma nel 1529, compilando un manoscritto facendo riferimento ad antiche documentazioni che dimostravano la supremazia spirituale del monarca e che lautorit del Papa era irregolare. Nel 1531 Enrico VIII sfid il Papa quando chiese 100,000 sterline dalla Chiesa Inglese in cambio del perdono reale per la loro giurisdizione illegale, e che solo lui era da considerare il loro protettore. Carlo V nipote di

Enrico VIII fu riconosciuto dal clero inglese come Capo della chiesa locale l11 Febbraio 1531, tuttavia nel 1532 stava ancora tentando un compromesso con il Papa. Nel maggio del 1532 la Chiesa Inglese accetto di consegnare la propria sovranit e la legge canonica allautorit del monarca. Nel 1533 lo Statuto degli Appelli rimosse il diritto della Chiesa Inglese di rivolgersi a Roma su controversie relative a matrimoni, titoli ed eredit dando lautorit per questioni del genere agli Arcivescovi di Canterbury e York. Questo fatto autorizz infine Thomas Cranme Arcivescovo di Canterbury ad annullare il matrimonio di Enrico VII che subito dopo si spos in seconde nozze con Anna Bolena. Per questo motivo Enrico VIII fu scomunicato dal Papa Clemente VII nel 1533. Nel 1534 lAtto di sottomissione del clero inglese tolse il diritto di appellarsi alla chiesa di Roma, terminando da quel momento l influenza cattolica. Enrico VII fu confermato Capo ella Chiesa Inglese con il primo Atto di Supremazia del 1536. Diventando il Capo della Chiesa Inglese, Enrico VII non solo pot divorziare, ma mise le mani anche sulla ricchezza enorme che la Chiesa aveva ammassato nel corso dei secoli nei vari monasteri e propriet sparse in tutto il territorio. Tutto questo port quindi alla disgregazione dei monasteri inglesi.