Sei sulla pagina 1di 2

MICHELE SPIGA

III F

24/02/2012

La riforma protestante in Germania e in Europa


Gi nei secoli precedenti al XVI si era manifestata la necessit di una riforma della Chiesa alla quale era rimasto ben poco di spirituale che ritornasse ai valori evangelici predicati da Ges Cristo: per questo motivo sorsero sia nuovi ordini religiosi che movimenti ereticali, questi ultimi severamente repressi da Roma. Ma, a partire dal 1517, un uomo chiamato Martin Lutero diede vita a quel movimento religioso che pass alla storia come riforma protestante, e che avrebbe portato con s numerose tensioni in tuta Europa nei decenni a venire. Lutero fu un monaco della Sassonia, che, dopo aver preso gli ordini, dedic i suoi studi alla salvezza dellanima: egli era talmente ossessionato dal peccato che arriv a teorizzare l'irraggiungibilit del Paradiso per gli uomini. Intorno al 1515, atraverso la letura della Letera ai Romani di Paolo, concluse che la salvezza pu essere raggiunta soltanto grazie allaiuto di Dio, che nella sua infinita bont dona alluomo quel sentimento di riconoscenza che la fede. In questo modo egli intese questa come una conseguenza dellamore divino, e non il contrario. Dopo questa sua deduzione Lutero decise di metere per iscrito un breve testo, le cosiddet te 95 tesi: queste volevano essere un invito alla riflessione rivolto a tuti i teologi. Tutavia, nei dibatiti che seguirono, Lutero arriv a respingere alcune delle dotrine fondamentali del catolicesimo: egli, nel suo compito di purificazione secondo il cosiddeto principio della sola Scrittura1, aveva rifiutato le indulgenze, il purgatorio, il culto dei santi e della Vergine e i sacramenti non esplicitamente citati nel Vangelo. A causa di ci, nel 1520 il Papa Leone X lo scomunic con la bolla Exturge Domini; tutavia, a questa Lutero rispose bruciando il documento papale. Lanno successivo fu convocato alla Dieta, lassemblea dei principi tedeschi, dallimperatore, per ritratare le sue teorie: al suo rifiuto, venne bandito dallimpero e divenne un fuorilegge. Egli si pot salvare soltanto grazie allaiuto del principe Federico di Sassonia, che lo tenne nascosto per dieci mesi in uno dei suoi castelli. L tradusse il Nuovo Testamento in tedesco af finch ciascuno potesse essere in direto contato con la Parola di Dio . La Riforma di Lutero ebbe da subito lappoggio dei principi tedeschi, che vedevano in questa un pretesto per appropriarsi delle propriet della Chiesa. E proprio perch soltanto con lapprovazione dei principi la sua riforma poteva avere successo, Lutero arriv a reprimere con la forza la rivolta dei contadini tedeschi nel 1525, guidati da Thomas Mntzer, sotoposti a continue vessazioni da parte dei signori. Sempre nel 1525, tornato intanto nel suo villaggio natio, spos Caterina von Bora; fino alla sua morte, avvenuta nel 1546, si dedic completamente alla difusione della nuova dotrina, finendo anche di tradurre la Bibbia. Intanto, le sue idee si difusero velocemente in Europa, sopratuto grazie allinvenzione della stampa a carateri mobili2 in particolar modo in Svizzera (Zwingli e Calvino). Anche lInghilterra, tutavia, aderir alla nuova confessione religiosa: infati, sebbene inizialmente il re Enrico VIII si fosse schierato a favore della Chiesa Catolica condannando Lutero, il rifiuto del Papa di annullare il matrimonio con Caterina dAragona zia di Carlo V cambi la situazione. Dallunione dei due era nata una femmina, che sposandosi con uno straniero, avrebbe potuto far perdere lindipendenza al Paese. Il Parlamento, quindi, soto influsso del re, tra il 1529 e 1534 approv il cosiddeto Ato di Supremazia, che rendeva il re la
1 Secondo il principio della sola Scrittura, la Bibbia deve essere lunica fonte della dotrina cristiana. 2 Ideata da Giovanni Gutenberg, un orafo, durante il XV secolo. Qesta permise di stampare copie di testi identitci a costi notevolmente inferiori: i libri, quindi, divennero finalmente accessibili a molte pi persone. LA RIFORMA PROTESTANTE IN GERMANIA E IN EUROPA 1

MICHELE SPIGA

III F

24/02/2012

massima autorit religiosa: la nuova chiesa, chiamata anglicana, confisc ogni possedimento territoriale di Roma e proib il culto dei santi e la messa in latino (sostituita da quella in inglese). Potendo divorziare, Enrico spos, dopo essersi separata da ciascuna, altre cinque donne. Alla sua morte e a quella del successore Edoardo VI, divenne tutavia capo dInghilterra prima Maria la Sangtuinaria che cerc invano di riportare la religione catolica , e, in seguito, Elisabeta, soto la quale il regno inglese sarebbe rifiorito, assumendo un ruolo importante nello scacchiere europeo. Intanto, nel secondo decennio del 500 Carlo V dovete fronteggiare lavanzata dei turchi, che nel 1529 assediarono Vienna. Nello stesso anno fu quindi convocata in Germania la Dieta di Spira, nella quale si chiedeva ai principi tedeschi non solo di intervenire contro gli infedeli, ma anche di tornare al catolicesimo: dai principi vi fu tutavia una protesta (da qui il termine protestanti per indicare i luterani). Nel 1530, convocata una nuova dieta ad Augusta, i principi in presenza dellimperatore ribadirono la loro volont di rimanere nella fede luterana. Anche un ultimatum di Carlo V fu inutile: i principi tedeschi si unirono dunque nella Lega di Smalcalda, per fronteggiare un eventuale atacco da parte dellesercito imperiale. Carlo, tutavia, prov a far ragionare il Papa per afrontare la situazione in modo diverso, ma il suo diniego costrinse limperatore ad usare la forza: sebbene lesercito di Carlo fosse riuscito a batere i luterani nel 1547, questi strinsero unalleanza con il re di Francia: impossibilitato a combatere tre avversari insieme, Carlo V dovete stipulare con i principi la pace di Atugtusta nel 1555, con la quale fu concesso ai principi libert di aderire al luteranesimo: tutavia, tuti i sudditi dovevano aderire alla stessa religione del principe (cuius regio eius religio3). Con la Francia, invece stipul nel 1559 la pace di Cateatu-Cambrsis. Egli, resosi conto che la creazione di un impero universale era ormai fallito, abdic e divise in due regni il suo immenso impero: i possedimenti spagnoli sarebbero andati al figlio Filippo II, mentre i domini asburgici sarebbero stati ereditati dal fratello Ferdinando.

3 Dal latino, la religione che professa il re. LA RIFORMA PROTESTANTE IN GERMANIA E IN EUROPA 2