Sei sulla pagina 1di 15

Apprendimento

lapprendimento un cambiamento relativamente


permanente del comportamento, determinato
dallesperienza.
Bisogna distinguere tra:
cambiamenti dovuti alla maturazione dellindividuo
(natura) e cambiamenti prodotti dallesperienza (cultura)
cambiamenti a lungo termine nelle prestazioni (es.
prestazione negativa dovuta ad affaticamento) e
cambiamenti dovuti allapprendimento effettivo

Comportamentismo
studia i cambiamenti osservabili di
comportamento
in particolare, comportamenti automatizzati,
basati sulla ripetizione
-condizionamento classico
(Pavlov 1849-1936)
-condizionamento operante
(Thorndike 1874-1949, Skinner 1904-1990)

Condizionamento classico
Comportamento umano spiegato in base a
catene causali di stimolo-risposta
Pavlov, mentre studia da fisiologo quale
era la digestione dei cani, fa delle
osservazioni sulla base delle quali elabora
un modello di apprendimento che sar
noto come condizionamento classico

Pavlov e gli studi sulla salivazione dei cani 1903


(risposta involontaria, riflesso condizionato
provocato artificialmente).

Condizionamento classico
uno stimolo neutro finisce per causare una risposta dopo che
stato abbinato a uno stimolo che causa normalmente quella
risposta

Suono di un
campanello = stimolo
condizionato

Cibo = stimolo
incondizionato

Salivazione = risposta
condizionata

Salivazione = risposta
incondizionata

Condizionamento classico
Apprendimento nel condizionamento
classico:
- Associazione dello stimolo neutro (o
condizionato) a quello incondizionato, tale
che la sola presenza del primo produce lo
stesso comportamento che si avrebbe se
fosse presente solo il secondo

Condizionamento classico
Generalizzazione
dello stimolo
Si verifica quando una
risposta condizionata
segue la comparsa di
uno stimolo simile allo
stimolo condizionato
originale

Discriminazione
dello stimolo
La capacit di distinguere
tra stimoli: non tutti gli
stimoli simili producono
analoghe risposte

Condizionamento classico
Estinzione
Si verifica quando
una risposta
precedentemente
condizionata
diminuisce in
frequenza e alla
fine scompare

Recupero spontaneo
Ricomparsa di una
risposta condizionata
estinta dopo un
periodo di riposo e
senza ulteriore
condizionamento

Il condizionamento classico
nelluomo
Incide sullapprendimento di molte risposte emotive, come paure e
fobie.
Esempio del piccolo Albert, uno studio condotto da Watson nel
1920.
Ritenuto, allora come oggi, contrario ai principi deontologici della
Psicologia, stato condannato dagli organi ufficiali della Psicologia
di tutto il mondo.
Un forte rumore (SI) suscitava naturalmente paura (RI) nel bimbo. Invece,
il piccolo non aveva nessuna paura dei ratti (SN). Dopo pochi
accoppiamenti di tale rumore con la vista di un ratto (SC), Albert cominci
ad avere paura (RC) del ratto da solo, scoppiando in lacrime quando lo
vedeva.

Il condizionamento classico; limiti


Il condizionamento classico spiega solo una tipologia di
apprendimento e non lapprendimento tout court come
credeva Pavlov
Lassociazione tra stimoli e risposte avviene, secondo il
condizionamento classico, in modo meccanico, senza
lintervento dei processi cognitivi quali la comprensione degli
stimoli e laspettativa verso gli stessi
Evidenze sperimentali (comportamentista Garcia)
disconfermano almeno in parte alcune affermazioni del
condizionamento classico:
-fino a 8 ore di distanza tra stimolo condizionato e
risposta condizionata
-una sola esposizione allo stimolo condizionato pu
provocare una risposta condizionata persistente

Il condizionamento operante
Il principale nome legato al condizionamento operante
quello di Skinner (1904-1990), che si basa sugli studi di
Thorndike (1874-1949)

Condizionamento operante = forma di apprendimento la cui


risposta volontaria (il comportamento risultante
dallapprendimento, agito dal soggetto) rinforzata o
indebolita a seconda che le sue conseguenza siano
favorevoli o meno

Il condizionamento operante
Thorndike la legge delleffetto (1932)

I comportamenti che causano conseguenze


soddisfacenti hanno una elevata probabilit di essere
ripetuti

Es. gatto in gabbia al cui esterno si trova del cibo. Se


lanimale preme una leva posta allinterno della gabbia
(comportamento causa) , questa si apre e il gatto pu
raggiungere il cibo (conseguenza soddisfacente) ; il gatto
apprende il comportamento e lo ripeter in futuro

Il condizionamento operante
Skinner box:
Lanimale si trova in una gabbia e al suo interno ha la
possibilit di agire in modo da ottenere cibo (es. un ratto
premendo una leva ottiene cibo)
Finalit: indagare i processi che intervengono
nellapprendimento

Il condizionamento operante
Rinforzo: processo con cui uno stimolo aumenta
la probabilit che un comportamento precedente
venga ripetuto
Rinforzatore Positivo
Stimolo che provoca
benessere (es.lode)
la cui presenza
nellambiente produce
Laumento del comportamento
Precendete ad esso associato
(es.impegnarsi nello studio)
(aggiungere lo stimolo nellamb.)

Rinforzatore Negativo
Stimolo che provoca malessere
(volume alto) la cui
Rimozione produce benessere.
Aumento di probabilit di
Rimuovere lo stimolo quando
si ripresenter
(eliminare lo stimolo
dallambiente)

Il condizionamento operante
punizione: processo con cui uno stimolo
diminuisce la probabilit che un comportamento
precedente venga ripetuto
La punizione nelluomo
-Pu ledere lautostima se il sogg. non sa per cosa punito
-Impedisce nellimmediato comportamenti negativi come
quelli autolesionistici dellautistico
-instaura un rapporto di paura tra punito e punitore
-pu dar luogo ad atteggiamenti alternativi altrettanto
negativi (fare le cose di nascosto, sfidare il punitore)
-preferibile educare con rinforzi positivi piuttosto che con la
punizione (programmi di rinforzo)