Sei sulla pagina 1di 4

Cenni di sociolinguistica

Qualche definizione...

Comunit linguistica: insieme stratificato di tutte le persone che parlano una determinata lingua o
variet linguistica e ne condividono le norme duso.
Repertorio linguistico: linsieme dei codici e delle variet linguistiche che un parlante in grado
di padroneggiare (italiano standard, italiano regionale, italiano colloquiale, dialetto, dialetto urbano
etc.; interferenze nei registri: code mixing e code switching).
Competenza comunicativa: la capacit dei parlanti di utilizzare la lingua nei modi appropriati alle
varie situazioni (cambio di stile a seconda del contesto comunicativo; uso dei pronomi del potere,
Lei/voi, Usted, Sie etc. e dei pronomi della solidariet, tu, toi, tu, du etc.; foreigner talk).

Qualche esempio...(cf. J.K. Chambers/P. Trudgill, La dialettologia. Ed. it.


a cura di A. Varvaro, il Mulino, Bologna, 1987)

Centralizzazione a Marthas Vineyard (Labov 1963, cf.


http://www.ling.upenn.edu/~wlabov/)
/a/ > //

/a/ = 0
1
2
3
4
// = 5
0, 1 = nessuna centralizzazione
2, 3 = centralizzazione media
4, 5 = centralizzazione massima.
La centralizzazione massima nei dittonghi seguiti da /t/, cf. per es. right = [rjt], light =
[ljt]. I dati mostrano che la centralizzazione massima nei pescatori maschi di circa 35
anni. In conclusione, la centralizzazione a Marthas Vineyard lespressione di una
forte resistenza contro le invasioni estive degli americani continentali e contro le
conseguenze economiche che ne derivano allsola. Centralizzare significa appartenere
allisola e difenderne i valori.

La stratificazione sociale di /r/ nei grandi magazzini


newyorchesi (Labov 1966)

Studio sulle varianti di /r/ in posizione postvocalica, cf. per es. car, four, fourth etc.
Metodologia dinchiesta: viene domandato ai commessi di tre grandi centri commerciali
di New York a quale piano si trovi un certo reparto, in modo tale che nella risposta
compaia fourth floor, per sapere se /r/ di fourth e di floor era o meno pronunciata.
I centri commerciali: Saks Fifth Avenue = grado alto della scala; Macys = grado
medio della scala; S. Klein = grado basso della scala.
Varianti di /r/: r-1 = fonema non pronunciato; r-0 = fonema non pronunciato o che si
manifesta con un allungamento della vocale precedente.
Risultati = 62% impiegati di Saks, 51% impiegati di Macys, 20% impiegati di Klein
impiegano r-1 esclusivamente o parzialmente.
Conclusioni: la differenza dimpiego di r-1 divide questi tre gruppi in un ordine che
rispecchia quello relativo alla ripartizione sociale.

Variabili legate al sesso

Variabile nella pronuncia di /ng/ a Norwich, ad es. in participi presenti del tipo walking,
going etc. La pronuncia oscilla tra // = ng-1 e /n/ = ng-2.
Stratificazione dei gruppi sociali: MMC: middle middle class (media borghesia); LMC:
lower middle class (piccola borghesia); UWC = upper working class (classe operaia
alta); MWC = middle working class (classe operaia media); LWC = lower working class
(classe operaia bassa)
Uso di ng-1 e ng-2 secondo la stratificazione sociale. Valori medi: MMC = 3; LMC =
15; UWC = 74; MWC = 88; LWC = 98 (i numeri si riferiscono alluso medio di ng-2).
Conclusioni: tutti i gruppi usano entrambe le variabili, ma ng-2 molto pi tipica della
classe operaia. Una grande differenza sussiste tra i valori medi della borghesia e quelli
della classe operaia.
Uso di ng-1 e ng-2 secondo la stratificazione sociale e secondo il sesso. Valori medi:
MMC = 3, 4 UOMO, 0 DONNA; LMC = 15, 27 UOMO, 3 DONNA; UWC = 74, 81
UOMO, 68 DONNA; MWC = 88, 91 UOMO, 81 DONNA; LWC = 98, 100 UOMO, 97
DONNA (i numeri si riferiscono alluso medio di ng-2).
Conlusioni: le donne tendono ad usare in media variabili di status pi alto di quanto non
facciano gli uomini.