Sei sulla pagina 1di 5

Beowulf (vv.

26- 52)
Him Scyld gewt
t gescphwle
felahrr fran
on fran wre.
Hi hyne a tbron
to brimes faroe,
swse gesias,
swa he selfa bd,
enden wordum weold
wine Scyldinga;
leof landfruma
lange ahte.
r t hye stod
hringedstefna,
isig ond utfus,
elinges fr.
Aledon a
leofne eoden,
beaga bryttan,
on bearm scipes,
mrne be mste.
r ws madma fela
of feorwegum,
frtwa, gelded;
ne hyrde ic cymlicor
ceol gegyrwan
hildewpnum
ond heaowdum,
billum ond byrnum;
him on bearme lg
madma mnigo,
a him mid scoldon
on flodes ht
feor gewitan.

a gyt hie him asetton


segen ge[l]denne
heah ofer heafod,
leton holm beran,
geafon on garsecg;
him ws geomor sefa,
murnende mod.
Men ne cunnon
secgan to soe,
selerdende,
hle under heofenum,
hwa m lste onfeng.

Beowulf (vv.26- 52) - Glossario


Him

Scyld
gewt

dat. etico di he
avv. poi, allora
antroponimo, nom. sg. Scild
3sg. pret. ind. di gewtan, v.f.I muovere, muoversi; spesso, come in questo
caso, regge un secondo verbo di movimento allinfinito.
t gescphwle prep. + dat.; dat.sg. di gescphwl, f., (gescp n. fato, condizione + hwl
f. momento, ora) ora segnata dal fato
felahrr
hapax legomenon, nom.sg.m., agg., (fela avv. molto, assai + hrr forte,
coraggioso) assai forte, molto coraggioso
fran
inf., v.d.I andare, venire, partire, viaggiare
on
prep. + acc.
fran
gen.sg. di fra, m.deb.,signore
wre.
acc.sg. di wr f. protezione; fede, fedelt
H
nom. pron.pers. 3pl. essi
hyne
acc. di he lo

avv., v.s.
tbron
3 pl. pret.ind. di tberan, v.f.IV, portare; cfr. ing. to bear
t
prep. + dat.
brimes
gen.sg. di brim, n., mare, oceano, flutto, oceano
faroe,
dat.sg. di faro, m., riva
swse
nom.pl.m. di sws, agg., amato, caro, intimo, favorito
gesas,
nom.pl. di ges, m., compagno, guerriero del seguito
sw
cong. cos come; ing. so
h
nom. egli
selfa
nom. sg. m. deb. di self, agg. dim. stesso; ing. self
bd,
3sg. pre.ind. di biddan, v.f.V (con infisso j- per la formazione del tema del
presente: *bed-j-an) comandare, ordinare, chiedere
enden
cong. temporale finch, mentre
wordum
dat.pl. di word, n., parola; ing. word
wold
3sg. pret.ind. di wealdan, v.red.II (+ dat. delloggetto), dominare,
controllare, governare; ing. to wield reggere, maneggiare (unarma)
wine
nom. sg., m., amico
Scyldinga;
gen.pl. di Scylding, etnonimo, Scilding
lof
nom.sg.m., agg., caro, amato; cfr. ing.arc. lief volentieri
landfruma
nom.sg., m.deb. (land, n., terra, regione, ing. land + fruma, m-deb. il
primo, capo, principe), il principe della regione
lange
avv. a lungo
hte.
3sg. pret.ind. di gan, v. pret.pres. (pres.ind. 1.,3.sg. h, pl. gon; pret. *gde
> hte) possedere, avere il controllo di; ing. to own
r
avv. li; ing. there
t
prep. + dat. presso
he
dat.sg. di h, f., porto, riparo
std
3sg. pret.ind. di standan, v.f.VI (con infisso n- per la formazione del tema
del presente), stare; ing. to stand, stood
hringedstefna, hapax legomenon, nom.sg., m.deb. (hringed agg. fatta ad anelli, a mo di
anello, cfr. ags. hring, m. anello, ing. ring; + stefna, m.deb. prora, cfr.
ags. stefn, m. prora) dalla prora ad anello, ricurva; kenning per nave
sig
nom.sg.m., agg., ghiacciato, gelato; ing. icy

ond tfs,

cong. e; nom.sg.m., agg. (t avv. fuori, ing. out + fs, agg., pronto,
impaziente) pronto a, impaziente di partire
elinges
gen.sg. di eling, m., nobile, principe
fr.
nom.sg., n., nave; spedizione, viaggio
ldon
3pl. prt.ind. di ldan, v.d.I (pret. *ldedon > *lddon > ldon) portare,
condurre; cfr. ing. to lead

avv. v.s.
lofne
acc.sg.m., agg., caro, amato, v.s.
oden,
acc.sg., m., re
baga
gen.pl. di bag, m., anello, bracciale
bryttan,
acc.sg. di brytta, m.deb., colui che spezza e distribuisce
on bearm
prep. + acc.; acc.sg., m., petto, grembo, cuore, interno
scipes,
gen.sg. di scip, n., nave; ing. ship
mrne
acc.sg.m. di mre, agg., famoso, noto, eccellente
be
prep. + dat.
mste.
dat.sg. di mst, m., albero (della nave); ing. mast
r
avv. l, v.s.
ws
3sg. pret.ind. di wesan, v.f.V, essere; ing. was / were
mdma
gen.pl. di mdm, m., tesoro, oggetto prezioso, ricchezza
fela
avv. (+ gen. part.) molto di
of feorwegum, prep. + dat.; dat.pl. di feorweg, m. (feor, agg. lontano, ing. far + weg. m.,
strada, via, direzione, ing. way) da luoghi lontani
frtwa,
gen.pl. (retto da fela) di frtwe, f.pl., tesori, ornamenti
gelded;
part.pass. di geldan, v.d.I, condurre; v.s.
ne hrde
neg.; 1sg. pret.ind. di hran, v.d.I, udire, ascoltare; ubbidire; ing. to
hear
ic
nom. io
cmlicor
avv., comp. di cmlice amabilmente, splendidamente
col
acc.sg., m., nave
gegyrwan
inf., v.d.I, preparare, approntare (< gearu, agg. pronto)
hildewpnum dat.pl. di hildewpen m. (hilde, f., battaglia, combattimento, guerra +
wpen m. arma; ing. weapon), armi da battaglia
ond heaowdum, cong.; dat.pl. di heaowd, f. (heao- guerra, + wd, f., vestito,
abito) lett. abito da guerra: armatura
billum
dat.pl. di bill, n., spada; ing. arc. bill alabarda, falcetto
ond byrnum; cong.; dat.pl. di byrne, f., corsetto, cotta di maglia
him
dat. di he
on bearme
prep. + dat.; dat.sg. di bearm, m., petto ecc., v.s.
lg
3sg. prt. ind. di licgan, v.f.V (*leg-j-an > licgan) giacere; ing. to lay
mdma
gen.pl. di mdm, m., tesoro, v.s.
mnigo,
nom.pl., f. indecl., grande quantit, moltitudine

acc.sg. di so, agg., pron.dim. quella, colei; qui in funzione di pron.relativo


him mid
dat. di he; prep. + dat.
scoldon
3pl. pret.ind. di sculan, v.pret.pres., dovere; ing. shall / should
on
prep. + acc.
fldes
gen.sg. di fld, m., massa dacqua, flutto, onda; flusso; ing. flood
inondazione, diluvio
ht
acc.sg., f., possesso, potest, volere
feor
avv. lontano
gewtan.
inf., v.f.I, andare, viaggiare, v.s.
gyt
circonlocuzione avv. ancora, inoltre

he
him
setton

nom. di hie essi


dat. di he
3pl. pret.ind. di settan, v.d.I (pret. *setedon > *setdon > setton) porre; cfr.
ing. to set
segen
acc.sg. di segn, m., segno, vessillo, stendardo (< lat. signum)
ge[l]denne
acc.sg.m. di gelden, agg., dorato, doro; ing. golden
hah
avv. in alto; cfr. ing. high
ofer hafod,
prep. + acc.; acc.sg., n., capo, testa; ing. head
lton
3pl. pret,ind. di ltan, v.red.I, lasciare; ing. to let
holm
nom.sg., m., onda, mare, oceano
beran,
inf., v.f.IV, portare; cfr. ing. to bear; born
gafon
3pl. prt.ind. di giefan, v.f.V, dare; ing. to give
on grsecg;
prep. + acc.; acc.sg., m. (gr, m. lancia + secg, m. uomo), lett. uomo
armato di lancia, kenning per mare
him ws
dat. di hie; 3sg. pret.ind. di wesan, v.s. a loro era = essi avevano
gemor
nom. sg.m., agg., turbato, triste
sefa,
nom.sg., m.deb., mente, spirito
murnende
nom.sg., part. pres. di murnan, v.f.III (tema del pres. traccia di un antico
aoristo, come cuman), lamentare, piangere; ing. to mourn
md.
nom.sg., m., cuore, animo, mente; ing. mood umore
Men
nom.pl. di man, m. atem., uomo; ing. man, men
ne cunnon
neg.; 3pl. pres.ind. di cunnan, v.pret.pres, sapere, essere in grado, potere;
ing. can, could
secgan
inf., v.d.III, dire, raccontare; ing. to say
t se,
prep. + dat.; dat. di s, n., verit, realt; t se usato con valore di avv.
in verit, veramente; ing.arc. sooth
selerdende, nom.pl. (sele m. sala + rdende, part. pres. di rdan, v.red.II (pret. rord),
consigliare, persuadere, consultare) consigliere a corte
hle
nom.sg., m., guerriero, nobile
under heofenum, prep. +dat.; dat.pl. di heofon, m., cielo; ing. heaven
hw
nom. pron. inter. chi ?; ing. who
m hlste
dat.sg. agg.dim.; dat.sg. di hlst, n, carico, peso
onfng
3sg. pret.ind. di onfn, v.red.I contratto (+dat. delloggetto), ricevere

Beowulf (vv.26- 52) Traduzione


Allora Scild, quello assai coraggioso, part nellora segnata sotto la protezione del Signore.
Lo portarono, allora, sulla riva del mare i cari compagni, cos come egli stesso aveva
ordinato mentre ancora dominava le parole [perifrasi per mentre era ancora in vita]
lamico degli Scildings; lamato re della regione aveva a lungo avuto il controllo. L al
porto stava una prora ricurva, coperta di ghiaccio e impaziente di partire, la nave del
principe. Allora portarono lamato re, distributore di anelli, nel grembo della nave, quello
famoso presso lalbero della nave. L verano molti oggetti preziosi e tesori portati da
luoghi lontani; non ho mai udito di unimbarcazione preparata (lett.: preparare una nave)
pi splendidamente con armi da battaglia e armature, spade e cotte di maglia; sul suo petto
giaceva un mucchio di gioielli che, insieme a lui, dovevano andare lontano, in balia delle
onde. []
Ancora gli posero uno stendardo doro alto sul capo, lasciarono che londa (li) portasse, (li)
affidarono al mare. Avevano (lett.: a loro era) la mente turbata, lanimo rattristato. Gli
uomini non erano in grado di dire in verit, i consiglieri a corte, i guerrieri sotto i cieli, chi
ricevette quel carico.