Sei sulla pagina 1di 2

UNITA 11 - LE SVALUTAZIONI SECONDO IL CODICE CIVILE E GLI OIC

1 Ai sensi dell'art.2426 del cc, la svalutazione di una immobilizzazione deve essere


operata: Quando il valore contabile residuo non può essere recuperato

2 Ai sensi dell'OIC 9, per valore recuperabile si intende:


Il maggiore tra il valore d'uso e il valore equo (fair value) di un'attività o di una C.G.U. al netto
dei costi di vendita
3 Ai sensi dell'OIC 9, per valore d'uso si intende:
Il valore attuale dei flussi di cassa attesi da un'attività o da una C.G.U., tramite il suo utilizzo
4 Secondo l'OIC 9, non è possibile ripristinare la svalutazione rilevata:
Sull'avviamento e sugli oneri pluriennali
5 L'impresa dovrà attuare una svalutazione quando:
Il valore recuperabile è inferiore al valore contabile
6 Secondo l'OIC9, il modello semplificato: Utilizza il maggiore tra valore equo e
capacità di ammortamento
7 Secondo l'OIC9, il modello generale:
Utilizza il maggiore tra valore equo e valore d'uso (calcolato in base ai flussi finanziari
attualizzati)
8) Il Fair Value: Nella prassi è spesso identificabile da un valore peritale che deve tener conto
delle transazioni di beni similari effettuate in prossimità della valutazione

9 Il tasso di attualizzazione utilizzato nella stima del valore d'uso utilizzando il


modello generale è: Il wacc

10 Tra gli indicatori di potenziale perdita di valore di una immobilizzazione troviamo:


Evidente obsolescenza
UNITA 12 - LA CONTABILIZZAZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI
1 La scelta di iscrivere le partecipazioni tra le immobilizzazioni è basata sul criterio:
Funzionale
2 Le partecipazioni immobilizzate sono iscritte:
Tra le Immobilizzazioni Finanziarie nella classe B.III dello SP
3 Le partecipazioni non immobilizzate sono iscritte:
Tra le Attività Finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni nella classe C.III dello SP
4 Ai sensi dell'art. 2359, le partecipazini in altre imprese si presumono
immobilizzazioni se detenute in misura non inferiore al: 0

5 Le attività finanziare della stessa specie:


Possono essere per una parte immobilizzate e per una parte comprese nell'attivo circolante
6 Le partecipazioni in imprese controllate o collegate considerate immobilizzazioni
sono valutate: Alternativamente al metodo del costo o a quello del patrimonio netto
7 Le partecipazioni in altre imprese (non controllate o collegate) considerate
immobilizzazioni sono valutate: Al metodo del costo

8 Le partecipazioni in imprese controllate o collegate non considerate


immobilizzazioni sono valutate:
Al costo di acquisto o al valore di realizzazione desumibile dall'andamento del mercato e
inferiore
9 Secondo il metodo del costo, se il costo di acquisto della partecipazione è maggiore
alla corrispondente frazione del patrimonio netto risultante dall'equity method, la
differenza dovrà essere motivata: In nota integrativa

10 Quando la partecipazione è iscritta per la prima volta in base al metodo del


patrimonio netto, il costo di acquisto superiore al corrispondente patrimonio netto:
Può essere iscritto nell'attivo, purché ne siano indicate le ragioni nella nota integrativa

UNITA 13 - LE PARTECIPAZIONI SECONDO GLI OIC E METODO DEL COSTO

1 Ai sensi dell'OIC 21, le partecipazioni non immobilizzate:


Sono quelle per le quali sia manifesta la volontà di scambio ovvero vendita
2 Ai sensi dell'OIC 21, la valutazione successiva delle partecipazioni non immobilizzate
avviene:
Al minore tra costo d'acquisto e valore di realizzazione desumibile dall'andamento del
mercato
3 Le partecipazioni iscritte tra le immobilizzazioni:
Sono quelle detenute per investimento duraturo
4 Le partecipazioni immobilizzate:
Vanno iscritte al costo di acquisto o di costituzione, comprensivo dei costi accessori
5 Le partecipazioni iscritte al metodo del costo:
Sono rilevate al costo di iscrizione iniziale comprensivo degli oneri accessori diretti
6 La perdita durevole di valore delle partecipazioni è determinata confrontando:
Il valore contabile con il valore recuperabile
7 Si può avere un ripristino del valore della partecipazione:
Procedendo alla rivalutazione fino alla concorrenza, al massimo, del costo originario
8 Nel caso di sottoscrizione di un aumento a pagamento del capitale sociale della
partecipata:
Il valore della partecipazione deve essere aumentato del costo sostenuto per la sottoscrizione
delle nuove azioni
9 Nel caso di aumenti gratuiti del capitale della partecipata:
In ogni caso, non viene modificata la percentuale di partecipazione
10 In seguito all'aumento a pagamento del capitale sociale sottoscritto dalla
partecipante:
Il valore della partecipazione deve essere aumentato del costo sostenuto per la
sottoscrizione delle nuove azioni