Sei sulla pagina 1di 79

MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 • DEDICAZIONE BASILICA LATERANENSE • EURO 1,20 FONDATO NEL 1880. NUMERO 308 • www.ecodibergamo.

it

Settimana per l’Energia «Stop alla macchina del fango»


Angelo Carrara: «La politica aiuti Saviano: democrazia a rischio
il settore». A Bergamo Partito «Vieni via con me» insieme
NOVEMBRE APERTO il ministro Prestigiacomo a Fazio. E Benigni fa il mattatore NOVEMBRE APERTO
TUTTE LE DOMENICHE M. FERRARI E BEVILACQUA ALLE PAGINE 12 E 13 NOSARI A PAGINA 55 TUTTE LE DOMENICHE

a a

LA FAMIGLIA
UN RUOLO
RIPAGATO
MOLTO MALE
Appello Cei: basta galleggiare
Napolitano frena la crisi: inderogabile l’ok alla Finanziaria. Bossi: si va avanti
di NATALE FORLANI a La Cei cerca di dare l’emergenza lavoro e suggeren- A scena politica» e invita tutti a ri- Bossi, dopo aver incontrato Ber-
A
una scossa ai vertici del Paese. do che partiti e forze sociali con- Emergenza lavoro flettere. Intanto, dopo lo strap- lusconi, annuncia: il governo va
A

L
a solidarietà nei nu- «Non è più tempo di galleggia- vochino un tavolo istituzionale. po di Fini domenica in Umbria, avanti. Ma dai finiani è pressing:
clei familiari suppli- re», ammonisce il presidente La Chiesa italiana, poi, non lesi- Il cardinal Bagnasco ai su una eventuale crisi di gover- la crisi c’è, se Silvio si arrocca noi
sce alla carenza di dei vescovi italiani cardinale na critiche anche su altri ver- partiti e alle forze sociali: no frena il capo dello Stato. ci terremo le mani libere.
servizi di cura per fi- Angelo Bagnasco, chiedendo santi, con Bagnasco che denun- subito un tavolo istituzionale «L’ok alla Finanziaria – dice Na- PESENTI E A. FERRARI ALLE PAGINE 2, 3,
gli, anziani e non autosuffi- con forza che venga affrontata cia una «caduta di qualità della politano – è inderogabile». E 4, 6 E 8
cienti, alle difficoltà d’ingres-
so al lavoro di giovani e don- a
ne. Un ruolo di ammortizza-
tore sociale mal ripagato: so- Demolizioni. Agli oscar mondiali di Amsterdam stravince la Despe Brembate Sopra
lo un misero 1,27% del Pro- Travolto da camion
dotto interno viene dedicato
alle famiglie per sostegni fi- muore pensionato
scali e servizi dinanzi alla Un uomo di 80 anni,
media europea del 2% con residente in paese, ha perso la
punte del 3-4% in Francia, vita ieri a Brembate Sopra
Germania, Inghilterra e nei dopo essere stato investito da
Paesi nordici. Le conseguen- un autocarro mentre
ze del paradosso sono note: attraversava la strada.
dagli anni ’80 la natalità è co- A PAGINA 33
stantemente in diminuzione
e s’è stabilizzata in tempi re-
centi a quota 1,3 figli per cop- Trescore
pia grazie al contributo degli Esplosione in centro
immigrati. La crescita della
povertà è direttamente com- Un ferito e danni
misurata al numero dei fa- Una fuga di gas ha causato lo
miliari a carico, o all’aumen- scoppio che ha devastato un
to delle persone sole, conse- appartamento. Il proprietario
guenza diretta del progressi- è ricoverato al Centro grandi
vo disfacimento dei nuclei ustionati dell’ospedale
familiari. milanese di Niguarda
La carenza di servizi e di A PAGINA 32
sostegni per il lavoro di cura
per bambini e anziani pena-
lizza l’occupazione femmini- Provincia
le e ha impedito la crescita di Crisi, in vendita
un mercato dei servizi socia-
li qualificato e capace, nel
i bordi delle strade
contempo, di consentire il la- Per fare cassa in tempi di crisi
voro delle donne creando es- la Provincia accelera la
so stesso nuove opportunità vendita dei reliquati stradali,
di occupazione. Il mercato ovvero i bordi inutilizzabili ai
del lavoro di cura è prevalen- Ha fatto incetta di riconoscimenti la Despe Spa di Torre de’ Roveri agli «oscar» mondiali della demolizione. La società bergamasca ai «Demolition fini viabilistici. 78 mila euro
temente consegnato alle ba- Award 2010» di Amsterdam si è aggiudicata infatti tre premi e una menzione speciale. E tra questi l’ambitissimo premio «Miglior lavoro dell’anno»: la incassati ad Antegnate.
danti immigrate, con bassi «decostruzione» del ponte sul Po tra le province di Piacenza e Lodi. A PAGINA 14 A PAGINA 43
salari, scarsa qualificazione
e lavoro sommerso. Tutto
questo è destinato a peggio-
a
Rogno
rare nei prossimi anni per
l’invecchiamento demogra-
fico che aumenterà la do-
Bergamo, ultima chiamata per il digitale terrestre Centro islamico
altro no dal Comune
manda di lavoro. C’è da chie- Il Comune di Rogno è
dersi come mai davanti a a È scattata ieri dalle val- Dopo lo spegnimento di Rai2 e parla di almeno 100 apparecchi moTv al digitale terrestre, su gran irremovibile: nonostante una
questi dati, ampiamente no- li bergamasche la prima fase del Rete4, ora la svolta sarà comple- al giorno. L’antenna non va cam- parte della provincia, avverrà il sentenza del Tar, la casa
ti e ribaditi ieri a Milano, al- passaggio definitivo al digitale ta. Per continuare a vedere i ca- biata, va bene quella già esistente 26 novembre. Fino a questa data comprata dall’associazione
la Conferenza nazionale sul- terrestre che, entro il 26 novem- nali televisivi occorre l’apposito ma in questi giorni andrà fatta - per chi non la trova ancora sul «An Nur» in paese non
la famiglia, bre, spegnerà il segnale analogi- decoder e nei negozi specializza- più volte la sintonizzazione dei digitale - sarà sempre sull’analo- diventerà un centro islamico
CONTINUA A PAGINA 11 co su tutto il territorio orobico. ti è boom di vendite: in città si canali. Il vero passaggio di Berga- gico.RAVAZZINI ALLE PAGINE 20 E 21 A PAGINA 49

a
Residenza
PER POCO LA DOMENICA NON ANDAVA DI TRAVERSA
(offerte valide solo per Bergamo e provincia)

Turisana
PONTERANICA
Con rivista «ARK» € 5

D
’ora in poi converrà portarsi in pan- Il campo era stato rizollato non proprio a re-
Con «Etilotest» € 15

A PROPOSITO
china anche un giardiniere. Non è di ANDREA BENIGNI gola d’arte, formando un dosso a prima vista
elegante che il presidente di una impercettibile. Spianato a colpi di pala, la par-
società di calcio debba prendere il badile e, aiuta- tita è cominciata in tempo utile e, dopo il gol vittoria (3-2),
to dagli altri dirigenti, si metta a scavare il campo per siste- il capitano di casa si è arrampicato sulla traversa incrimina-
mare un’irregolarità che sarebbe potuta costare la sconfit- ta a esultare. E a esorcizzare. Ora a Caprino confidano nel
ta a tavolino. Chiedete al patron del Caprino (girone D di buon senso del giudice, alla luce della sportività del Borgo-
ULTIME AMPIE SOLUZIONI Promozione), Giancarlo Austoni, che di mestiere fa l’im- satollo che avrebbe potuto denunciare l’irregolarità a fine
IN PRONTA CONSEGNA
prenditore edile, come dev’essersi sentito quando quell’oc- gara anziché segnalarla prima dell’inizio. I precedenti non
CLASSE B chio di geometra del portiere ospite si è accorto che la tra- sono incoraggianti (ma allora non si rimediò entro i termi-
versa di una porta era un pezzo più bassa dell’altra. Manca- ni stabiliti): ne sanno qualcosa Lurano e Bonate Sopra. E se La BOUTIQUE del Pane con più di 30 formati
vano 6 centimetri rispetto ai 2,44 previsti dal regolamento. risaliamo agli albori del calcio, di porte fuori posto erano e tanti prodotti artigianali di cui COLOMBE,
Ma stoppiamo subito i maligni: adesso non pensiate che pieni i prati. Nel 1920 l’Atalanta dovette abbassare la testa PANETTONI TORTE e BISCOTTI
www.costruzionipelaratti.it quelli del Caprino ci abbiano provato, così, un po’ alla Totò. di fronte al reclamo della Libertas Milano. BREMBATE SOPRA - Via IV Novembre, 14
Via Pitentino, 10 - Bergamo
Tel. 035.243596 - 338.9471385
Se nessuno si fosse accorto, in quella porta ci avrebbero gio- Altro che gol-non-gol. Gli arbitri tremano già all’idea:
cato comunque un tempo per uno Caprino e Borgosatollo. «Adesso non è che ci danno il metro insieme al fischietto».
Aperti Tutte Le Domeniche
2 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

Il fatto del giorno La Conferenza di Milano


Il pacchetto di proposte «Ci auguriamo sia giunto finalmen- zionale delle Acli, Andrea Olivero, logica emergenziale, non più basate sabilità genitoriali, favorire il pro-
te per le famiglie il tempo della con- nella giornata di inaugurazione del- su interventi frammentati e di carat- cesso d’integrazione e inclusione

Le Acli: non ci sono più alibi cretezza. Non ci sono più alibi, nem-
meno la crisi: investire sulla famiglia
la Conferenza. Le Acli chiedono «un
sistema integrato di Welfare che
tere locale». Gli obiettivi: contrasta-
re la povertà, sostenere il formarsi
sociale delle famiglie immigrate, ri-
conoscere la soggettività fiscale dei

Nuovo Welfare e interventi mirati significa investire sullo sviluppo del


Paese». Lo afferma il presidente na-
ponga al centro la famiglia, politiche
integrate e mirate che superino la
dei nuovi nuclei, rendere conciliabi-
li le esigenze di lavoro con le respon-
nuclei, restituire alla famiglia il suo
ruolo di prima cellula educativa.

«Gli aiuti pubblici


sono tarati sulla
famiglia naturale»
Sacconi poi precisa: sostegno anche ai figli delle coppie di fatto
Messaggio di Napolitano: straordinaria risorsa per la società

DALL’INVIATO munque un’occasione», di di- sanciti al riguardo dalla Carta co- alla famiglia, Giovanardi ha elen-
SUSANNA PESENTI scernere, oltre l’inevitabile pas- stituzionale». Anche il presiden- cato il credito concesso ai nuovi
MILANO serella dei politici già in clima te della Camera, Gianfranco Fi- nati, le tariffe scontate, il piano
a Attenta e prudente. La pre elettorale, oltre il convitato ni, nel suo messaggio ha sottoli- nidi. E per il futuro? La parola
platea della seconda Conferen- di pietra Berlusconi (la cui as- neato che il «nucleo familiare magica è «federalismo fiscale».
za nazionale della famiglia, orga- senza è oggetto delle domande non è solo un rifugio o ammor- Il ministro del Lavoro e delle Po-
nizzata dalla presidenza del dei cronisti a un ministro Sacco- tizzatore sociale». litiche sociali, Sacconi, ha ripre-
Consiglio, che si è aperta ieri ni che si spazientisce e tira via), i so la definizione di famiglia se-
mattina a Milano, ha ascoltato possibili agganci per cominciare Le tante minacce condo l’articolo 29 della Costitu-
con compostezza e senza grandi comunque a fare qualcosa per le Assente il premier, la Conferen- zione dichiarandola destinataria
applausi gli interventi, conscia famiglie. za è aperta dal sottosegretario delle misure di sostegno, come il
che se qualcosa «sarà portato a Il messaggio che Giorgio Na- Giovanardi: ricorda gli articoli «quoziente familiare», che il go-
casa» avverrà sulla base dei lavo- politano ha inviato alla Confe- della Costituzione che riguarda- verno sta preparando.
ri tecnici realizzati dalle associa- no «la famiglia al singolare, for- «Senza nulla togliere al rispet-
zioni in questi mesi. mata da un uomo e una donna e to che meritano tutte le relazio-
Ad ascoltare il sottosegretario orientata alla procreazione dei ni affettive, che però riguardano
Carlo Giovanardi e i ministri
«Aiuto anche alle figli». Questo modello è minac- una dimensione privatistica – ha
Maurizio Sacconi e Mara Carfa- coppie di fatto? ciato da processi sociali come il affermato – le politiche pubbli-
gna, dopo gli interventi del sin- calo drammatico dei matrimoni, che che si realizzano con benefi-
daco di Milano Letizia Moratti,
Ovviamente sì» la denatalità, l’aumento degli an- ci fiscali sono tarate sulla fami-
del presidente della Provincia ziani non bilanciato da nuove glia naturale fondata sul matri-
Guido Podestà e del presidente nascite: la data-soglia è il 2050. monio e orientata alla procrea-
della Regione Lombardia Rober- Se non si inverte la tendenza, gli zione».
to Formigoni (che ha invitato il italiani saranno minoranza a ca-
governo ad adottare il quoziente sa loro. Riorganizzare le risorse
familiare) ci sono soprattutto MAURIZIO SACCONI Il sottosegretario ha anche ri- Nel pomeriggio, poi, il ministro
amministratori locali, laici e sa- MINISTRO WELFARE chiamato il valore della legge 40 si è corretto, specificando che «le
cerdoti impegnati nell’associa- lanciando l’allarme contro le bio- politiche pubbliche si occupano
zionismo familiare, professioni- renza invita ad «affrontare con tecnologie eterologhe in riferi- della famiglia naturale basata sul
sti del sociale e della sanità. Gen- determinazione e lungimiranza mento soprattutto alle conse- matrimonio e della natalità più
te che della realtà delle famiglie i nodi che ostacolano la fami- guenze sul senso d’identità dei fi- in generale, anche quella fuori
sa molto e da molto tempo. glia»: precarietà e instabilità del- gli così concepiti. Separazioni e dal matrimonio». Aiuto quindi
l’occupazione, difficoltà di acces- divorzi, che ormai riguardano il anche alle coppie di fatto, gli è
«Azioni lungimiranti» so ai servizi, perché la famiglia «è 25% delle unioni, contribuisco- stato chiesto? «Ovviamente sì,
A qualcuno brucia ancora la una straordinaria risorsa per la no a rendere fragile il tessuto fa- non sono un nazista».
Conferenza del 2007, bellissima società e sostenere e salvaguar- miliare. Sacconi ha anche minimizza-
e rimasta sulla carta. C’è un sen- dare il miglior svolgimento del- to il taglio dei fondi sociali, con-
so di stoicismo fra il pubblico, la le sue funzioni costituisce una Credito e piano nidi cludendo che «il problema è la
volontà di «non buttare via co- doverosa attuazione dei principi Quanto al sostegno del governo riorganizzazione delle risorse».

Forum soddisfatto: grazie alla Conferenza


di e Sacconi c’è una «logica raz- «Sacconi e Giovanardi – attac-
zista», afferma Anna Finocchia- ca Rosy Bindi, presidente del-
ro, capogruppo del Pd al Senato: l’Asseblea Pd – hanno pronun-
«Ma come possono presentarsi ciato «discorsi violenti, dal go-

il tema è entrato nell’agenda politica alla Conferenza sulla Famiglia


pensando di farsi paladini dei te-
mi etici e facendo i moralizzato-
verno non arriva nessun impe-
gno serio, ma solo slogan. Alla
Conferenza nazionale della fa-
ri? Ricordo loro che il Presiden- miglia si sono sentiti proclami
a È polemica intorno al- mento anche nel Forum delle as- ta, quella dell’articolo 29 della te del Consiglio è stato costretto ideologici e qualche parolaccia di
le parole del ministro Sacconi, sociazioni familiari, il cui presi- Costituzione, e quindi quella for- a disertare questo appuntamen- troppo, ma nessun impegno se-
lanciate ieri alla Conferenza na- dente Francesco Belletti, aveva
Il Pd attacca: mata da un uomo e una donna to grazie ai suoi "discutibili" rio a favore delle famiglie italia-
zionale della famiglia a Milano. I espresso perplessità per la pre- il governo si agita coniugati e con figli. Una fami- comportamenti». ne. Il governo è al capolinea e lo
dati Istat, diffusi ieri alla Confe- senza del premier alla Conferen- glia cioè socialmente responsa- «Giovanardi è un’ipocrita si è capito anche a Milano.
renza, dicono che le famiglie ita- za. «Per noi – ha detto dopo aver
ma finora ha fatto bile». quando dice che la famiglia è vi- Forti critiche alla conferenza
liane aumentano pur calando i ascoltato gli interventi del gover- poco o niente L’intenzione di sostenere fi- tale. Il suo esecutivo, infatti – so- anche dal mondo gay perché la
matrimoni: sono in crescita le fa- no – è importante che la Confe- scalmente solo le famiglie coniu- stiene Leoluca Orlando dell’Idv conferenza ha escluso il dibatti-
miglie di fatto, arrivate a 820 mi- renza abbia messo la famiglia al gate – sottolineato non solo da – ha massacrato le famiglie ita- to sulle coppie di fatto, sul divor-
la, e la metà ha figli. E sono au- centro dell’agenda del Paese e al Sacconi ma anche dal sottose- liane tagliando numerosi posti di zio breve, sui diritti degli omo-
mentate di quasi 300 mila nuclei centro dell’attenzione della pub- gretario Carlo Giovanardi – han- lavoro e portando avanti una po- sessuali. In mattinata si era te-
negli ultimi sei anni. blica opinione. no sollevato polemiche dal ver- litica scellerata a vantaggio solo nuto un sit-in dei Radicali di
La posizione del governo ha Apprezziamo anche l’identità sante politico come da quello delle fasce più alte delle popola- fronte la sede dove si svolge l’e-
comunque trovato apprezza- di famiglia che è stata esplicita- delle associazioni. Da Giovanar- zione». vento governativo. ■
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 3
INTERNIESTERI@ECO.BG.IT
www.ecodibergamo.it

Il cardinale di Milano Da parte della politica «non basta la le famiglie». È quanto ha spiegato – è spesso lasciata sola», e ha detto
semplice proclamazione di valori, fra gli applausi – l’arcivescovo di Mi- che è necessario «un coinvolgimen-

Tettamanzi fra gli applausi: impegni e mete, ma serve il lavoro


quotidiano sulle condizioni concre-
lano, Dionigi Tettamanzi, intervenu-
to alla Conferenza. Il cardinale ha
to generale, una grande alleanza fra
tutte le forze politiche, culturali, im-

c’è bisogno dell’impegno di tutti te perché i valori che tutti proclama-


no siano resi concreti sulla rete del-
espresso la preoccupazione per il
fatto che «nelle difficoltà la famiglia
prenditoriali, associative, che pos-
sano occuparsi della famiglia».

L’intervista
A
GIAN CARLO BLANGIARDO

«Il lavoro non sia


un alibi per stare
sempre in casa»

G
ian Carlo Blangiardo, dice evitando di procreare. E gli anziani?
docente di demografia «Esatto. Il secondo aspetto pro- «È il terzo elemento critico, so-
all’università di Milano blematico sono i giovani che prattutto gli anziani soli, c’è una
Bicocca e membro del stanno a casa a fare i figli eterni quota consistente di ultra75enni
Comitato tecnico dell’Osserva- invece di diventare generazione soli, un paio di milioni circa. Nei
torio Nazionale sulla Famiglia, è protagonista dal punto di vista prossimi vent’anni aumenteran-
l’autore del report che ha fatto sociale. C’è una quota alta di ul- no di un altro milione. In una so-
«saltare» il pubblico della Confe- tratrentenni, il 51% dei maschi e cietà che invecchia tutta, sarà una
renza: in una generazione la po- il 33% delle femmine. La disoc- realtà sempre più pesante. Biso-
polazione italiana è cambiata più cupazione giovanile che è arriva- gna lavorare per evitare l’isola-
che in tutto il secolo precedente. ta al 30% non facilita certo l’in- mento di queste persone».
I matrimoni sono scesi da dipendenza. Ma non si tratta so-
400.000 a 250.000, da 800.000 a lo del fattore economico. Dei Questi fenomeni demografici però li
550.000 le nascite. Le famiglie di trentenni che stanno in famiglia, abbiamo visti arrivare e nessuno si
fatto, secondo l’Istat, sono arri- molti il lavoro ce l’hanno. Signi- è mosso. Ci smuoverà il fatto che si
vate a 820 mila, e la metà ha figli. devono fare più figli perché l’econo-
E sono aumentate di quasi 300 mia crolla?
mila nuclei negli ultimi sei anni. «L’importante è che si faccia, la
Aumentano le famiglie monoge-
I trentenni restano motivazione non importa, la bar-
nitore, mentre le coppie che con i genitori perché ca demografica sta affondando,
stanno insieme, ma non divido- bisogna darsi da fare senza illu-
no la casa con il partner sono
preferiscono derci che ci siano soluzioni co-
600.000 nella fascia fra i 45 e i 70 non rischiare mode a costo zero, tipo gli immi-
anni. Insomma, la famiglia si ri- grati. Ma anche gli immigrati po-
modella. co alla volta si adeguano ai mo-
delli italiani, nella grandi città già
Professor Blangiardo, a suo giudizio
«Il nodo denatalità non arrivano a due figli perché
quali sono i punti critici della situa- si scioglie con un lavorano in due e hanno lo stes-
zione? so problema della custodia dei fi-
«Gli aspetti problematici che sta-
cambiamento gli. Chi dice che con gli immigra-
no emergendo e che vanno cor- culturale» ti si risolve la questione demo-
retti sono il fatto che si fanno grafica non ha capito niente».
sempre meno figli, che i giovani fica che c’è una minor propensio-
adulti non escono da casa e che ne a rischiare, ad assumersi re- La natalità è proprio il punto fonda-
ci sono sempre più anziani soli. sponsabilità». mentale per il nostro Paese?
Riguardo la denatalità, è dal 1977 «Direi di sì, è un lavoro sostan-
che gli italiani non riescono a Se non si esce di casa, non ci si spo- zialmente culturale. È necessa-
provvedere al proprio ricambio sa né si convive. rio uno sforzo di tutte le compo-
generazionale in numero suffi- «C’è anche la tendenza a sposar- nenti della società per sviluppa-
ciente. Le cause sono note: le dif- si solo quando c’è l’assoluta ga- re un’attitudine nuova, anche
ficoltà finanziarie ma soprattut- ranzia di tutto. Molte generazio- con la scuola e la formazione. La
to la difficoltà a tirar su famiglia ni si sono sposate con tutte le in- famiglia doveva morire e non è
quando entrambi i genitori lavo- cognite del caso e ce l’hanno fat- morta, il modello mediterraneo
rano e non vi sono supporti ade- ta. Forse questi giovani non so- alla fine funziona, soprattutto nei
guati. Niente di nuovo, ma è un no stati educati abbastanza al- momenti di crisi, vedi il rispar-
dato reale che sta avendo conse- l’idea che devono giocarsi la lo- mio privato che bilancia in parte
guenze pesanti, è una sfida che va ro vita. Non è solo una questio- il debito pubblico. Se la famiglia
risolta». ne economica, è soprattutto cul- si rivela sempre fondamentale
turale. D’altra parte il diffonder- per risolvere i problemi, allora
Insomma, a furia di lasciar sola la fa- si del figlio unico non agevola il sosteniamo questo stupendo
miglia a risolversi i problemi, la fa- distacco dalla famiglia d’origi- strumento sociale perché possa
miglia ha risolto il problema alla ra- ne». continuare a funzionare». ■ S. PE.

I bergamaschi: un segnale ma la via è tutta da tracciare tutela del sociale anche il sanita-
rio viene chiamato a coprire biso-
gni inappropriati. Come assesso-
re ho chiesto alla Consulta delle
politiche familiari di mettere al
MILANO aggiunge don Algeri – un ap- centro di tutto la famiglia. Stiamo
a Don Edoardo Algeri, di- profondimento della program- affrontando una riflessione spe-
rettore dell’Ufficio per la pastora- mazione che il governo intende cifica per una fiscalità diversa,
le della Famiglia della diocesi di mettere in atto per arrivare a que- sperando che il federalismo sia
Bergamo, ha apprezzato «lo sfor- sti obiettivi, magari con la presen- riempito dei contenuti giusti».
zo, per quanto iniziale, di mette- za dei ministeri economici. In Ma è Paolo Lorenzo Gamba,
re insieme diversi ministeri per ogni caso siamo agli inizi della avvocato specializzato nel diritto
occuparsi della famiglia come Conferenza e forse cominciamo di famiglia, a mettere il dito nella
soggetto di cittadinanza e non so- a renderci conto che la famiglia piaga. «Dal punto di vista giuridi-
lo come oggetto di politiche par- non può sopportare altri carichi don Edoardo Algeri Maurizio Salvi Leonio Callioni Paolo Lorenzo Gamba co, esclusa la Costituzione che in-
ziali relative a singoli aspetti di bi- assistenziali, ma deve essere mes- clude già tutto, non ci sono poi
sogno. Mi sembra interessante sa in grado di respirare e raffor- Forum provinciale delle Famiglie: sono far finta di niente ancora. sessore alle Politiche sociali del leggi che considerano la famiglia
voler rilanciare la famiglia giova- zarsi. Se poi i giovani non hanno «Saranno i lavori nelle commis- Quello che è stato detto finora Comune di Bergamo «la confe- un soggetto giuridico, ma si fa un
ne perché ritenuta volano per lo prospettive di lavoro, le famiglie sioni a dare il tono alla conferen- non è ancora politica familiare, è renza dei sindaci all’unanimità ha discorso sempre su famiglie in
sviluppo del Paese anche da un nuove non si creeranno. Le fami- za. Le esperienze sul territorio so- ancora politica sociale di sostegno detto che dalla sanità ci si può specifiche condizioni o su singoli
punto di vista economico e non glie non sono polli da spennare». no buone, i politici devono però alle fasce deboli». aspettare un aiuto consistente per aspetti. Manca una legge per tut-
solo sociale». «Avrei preferito – Maurizio Salvi, presidente del dare una risposta fiscale, non pos- Secondo Leonio Callioni, as- i servizi sul territorio. Senza una te le famiglie». ■ S. P.
4 Italia L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

I vescovi: affrontate l’emergenza lavoro


«Partiti e forze sociali convochino un tavolo istituzionale». «Non è più tempo di galleggiare»
Bagnasco: caduta di qualità della scena politica. Serve uno scatto verso soluzioni utili al Paese
NOSTRO SERVIZIO le tensioni che attraversano l’I- parte». Nessun accenno agli
ALBERTO BOBBIO talia, ancorando il Nord all’Eu- scandali sessuali di Berlusconi,
ASSISI ropa e lasciano fuori il Sud. ma una frase pesantissima su
a Basta «galleggiare»: l’I- Sullo sfondo delle parole di una «cultura del soggetto» di-
talia deve «cambiare registri». Bagnasco ci sono la scissione del stante dalla realtà, per cui si è
Dopo aver annunciato nelle Pdl e la scelta di Fini, ma il pre- «fintamente allegri e spensiera-
scorse settimane di essere «an- sidente dei vescovi non se ne oc- ti» invece di innestare «il reali-
gustiato» per le sorti del Paese, il cupa, né c’è alcun riferimento a smo caratteristico della cultura
presidente dei vescovi italiani, il un’eventuale crisi di governo. Ri- classico-cristiana», per la quale
cardinale di Genova Angelo Ba- dabisce solo che «le riforme in «le pulsioni vanno regolate» se
gnasco, ieri sera ad Assisi, apren- agenda» vanno istruite «nelle «non si vuol finire deragliati da
do la 62ª assemblea generale del- maniere utili»: «Finché non si se stessi».
l’episcopato italiano, ha traccia- Bagnasco insiste: «Occorre
to un quadro preoccupante del- saperlo fare». Insomma: i pro-
la situazione con parole quasi di- blemi «hanno oggi obbiettiva-
sarmate. Sono il segno di un’in-
Il presidente della mente una dimensione preoccu-
quietudine profonda, ma anche Cei: i problemi oggi pante» ed è certamente vero che
di una fiducia che cala ogni gior- si è fatto molto, concorda Bagna-
no che passa senza trovare una
sono preoccupanti sco, tuttavia ciò «purtroppo
soluzione per i gravi problemi sembra non sufficiente rispetto
del Paese. Per la prima volta i ve- ad una situazione critica che
scovi fanno una proposta con- perdura e sotto alcuni profili si
creta e operativa al governo, ai aggrava». Il presidente della Cei
partiti, ai sindacati, a Confindu-
«Ci sono valori mette in fila i problemi: famiglie
stria e alle parti sociali: convoca- che difficilmente in difficoltà, adulti estromessi
te un tavolo istituzionale e met- dal sistema, giovani che non rie-
tetevi tutti attorno «rispettando
sopportano scono a formare una famiglia. Se
ciascuno il proprio ruolo, ma la- mediazioni» la gente, avvisa il cardinale, «per-
sciando da parte ciò che divide» de fiducia nella classe politica fa-
per approntare un «piano d’e- profilano condizioni realistiche talmente si ritira in se stessa, ca-
mergenza sull’occupazione». di una maggiore stabilità per il de lo slancio partecipativo, tutto
Paese intero è comprensibile diventa pesante e contorto, ma
La misura è colma che si avverta una sorta di esita- soprattutto viene meno quella Operai della Fiat di Melfi, una delle aziende al centro del dibattito sindacale
«È possibile?», si chiedono i ve- zione e di diffusa incertezza». possibilità di articolata e dina-
scovi. Evidentemente la misura mica compattezza che è assolu- vanza». I cattolici devono «ser- monio, che non è vero siano zioni e «buoni compromessi»,
è colma. Appunto: «Non è più Pulsioni da regolare tamente necessaria per affron- vire». Anche in politica, senza «inopportuni e scorretti», ma ma ci sono valori che «difficil-
tempo di galleggiare», anzi biso- Poi affila la critica e parla di tare insieme gli ostacoli e guar- scambiare mitezza con mimetiz- rappresentano il «vincolo che mente sopportano mediazioni,
gna «fare tutti uno scatto in «caduta di qualità della scena dare al futuro del Paese». zazione e opportunismo per evi- può di volta in volta dare espres- per quanto volonterose». Il car-
avanti concreto e stabile verso politica» e invita tutti a riflette- tare una «facile dimissione dal sione all’unità politica dei catto- dinale ha anche denunciato
soluzioni utili al Paese e il più re: «Va soppesata con obiettività, Il ruolo dei cattolici compito». Invece i cattolici de- lici, ovunque essi si collochino in l’informazione «morbosa e bru-
possibile condivise». Se non lo si senza sconti e senza strumenta- In questa prospettiva il ruolo dei vono tornare in politica, ma sen- base alla loro opzione politica». tale» degli ultimi tempi. Infine
fa si rischia di dividere il Paese lizzazioni, se davvero si hanno a cattolici è fondamentale. Non za cedere a lusinghe. Ciò che li Le parole di Bagnasco sono ha fatto un accenno ai recenti
«non tanto per questa o quella cuore le sorti del Paese e non so- devono limitarsi alla carità, ma deve guidare sono i valori non molto chiare: su molte questio- scandali della pedofilia che han-
iniziativa di partito», quanto per lamente quella della propria nemmeno avere «smania di rile- negoziabili della vita e del matri- ni si può procedere con media- no scosso la Chiesa. ■

a
primo Ordinariato, secondo le

Londra: cinque vescovi anglicani norme stabilite dalla Costitu-


zione apostolica e ha riferito
che «eventuali decisioni in pro-

passano alla Chiesa cattolica


posito verranno comunicate in
seguito».
La prossima riunione delle
Conferenze episcopali d’Inghil-
terra e del Galles saranno dedi-
NOSTRO SERVIZIO no John Broadhurst, vescovo di cate proprio a questa questio-
CITTÀ DEL VATICANO Fulham e ausiliare di Londra, ne.
a Per adesso sono cin- che aveva già annunciato il pas- Anche il Papa ha fatto an-
que i vescovi anglicani che han- saggio il mese scorso, e due ve- nunciare ieri dalla Sala Stampa
no deciso di lasciare la comu- scovi emeriti, cioè in pensione, vaticana che a questo argomen-
nione della Chiesa d’Inghilter- che quindi non si sono dovuti to e allo scandalo della pedofi-
ra e diventare cattolici. Saran- dimettere da alcun incarico: lia sarà dedicato il Concistoro
no accolti nella Chiesa di Roma, Edwin Barnes e David Silk, ri- speciale che si svolgerà il 19 no-
secondo le disposizioni della spettivamente assistenti ono- vembre, il giorno prima della
Costituzione apostolica «Angli- rari dei vescovi di Winchester consegna della porpora ai nuo-
canorum coetibus» di Benedet- ed Exeter. vi cardinali.
to XVI. Il quotidiano inglese «Daily
Resteranno preti Telegraph» ha spie- Concistoro speciale
se sono vescovi spo- gato ieri che i cinque È la terza volta nel corso del
sati, mentre se sono
vescovi anglicani non
Sono sono «delusi» dalle
riforme liberal della
pontificato che Ratzinger chia-
ma tutti i cardinali del mondo
sposati potranno «delusi» Chiesa d’Inghilterra per discutere di questioni deli-
continuare ad essere
vescovi. Entreranno
dalle enell’Ordinariato
vogliono entrare
spe-
cate.
Secondo il settimanale catto-
in Ordinariato spe- riforme ciale, che manterrà le lico «Tablet», gli anglicani che
ciale, previsto dalla
Santa Sede per questi
liberal tradizioni anglicane,
anche se in comunio-
diventeranno cattolici sarebbe-
ro 200. La cifra, però, non viene
casi. La Santa Sede lo ne con Roma. Ma da confermata né dall’ufficio
ha confermato con un comuni- subito cesseranno qualsiasi at- stampa della Chiesa cattolica
cato del direttore della Sala tività pastorale tra gli anglicani. né da quello della «Chiesa d’In-
Stampa, padre Federico Lom- ghilterra».
bardi: «L’istituzione é allo stu- Situazione delicata Anzi: secondo Howard Dob-
dio». La Santa Sede è intervenuta a son, portavoce della anglicana
confermare e a spiegare perché «Chiesa d’Inghilterra», «il nu-
Chi sono i cinque la situazione è delicata, viste le mero di chi lascia in quanto
È stato il primate anglicano, polemiche che ci sono state sul- contrario all’ordinazione delle
l’arcivescovo di Canterbury la Costituzione apostolica del donne potrebbe non essere
Rowan Williams, ad annuncia- Papa anche all’interno di diver- molto alto, perché gli anglicani
re ieri le dimissioni di due ve- se Chiese cattoliche, soprattut- stanno cercando soluzioni par-
scovi, Keith Newton, di Richbo- to dell’Europa del Nord. Lom- ticolari per queste parrocchie
rough, e Andrew Burnham, di bardi ha precisato che è «allo contrarie alle donne vescovo».
Ebbsfleet. Ad essi si aggiungo- studio» la costituzione di un Vescovi anglicani davanti alla Cattedrale di Canterbury in Inghilterra si apprestano a fare ingresso ARCHIVIO ■ AL. BO.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 Italia 5
a

Immigrati sulla gru


Presidio sgomberato
dalle forze dell’ordine
Brescia, blitz all’alba e in mattinata: sei arresti
Altissima tensione per tutta la giornata
I dimostranti accusano: «Cariche senza motivo»

BRESCIA sesco Pace: «Il prefetto è respon- della Legge Bossi-Fini, mentre il
a Dopo una giornata di sabile della sicurezza, il questore presidente di «Diritti per tutti»,
incidenti e di forte tensione ri- ne attua le decisioni e le decisio- Umberto Gobbi, è stato denun-
mangono dov’erano le sei spet- ni prese sono state condivise dal ciato a piede libero per «istiga-
trali figure che si muovono con comitato per l’ordine pubblico e zione alla violazione delle leggi».
cautela a oltre 30 metri d’altezza, la sicurezza». Numeri, questi, che però po-
mentre il buio cala su Brescia. I manifestanti, invece, raccon- trebbero cambiare con il passa-
Sono gli immigrati che si prepa- tano di una violenta carica senza re delle ore perché la Procura di
rano ad affrontare l’ennesima apparente motivo, con manga- Brescia (se ne occuperà il pm
notte su di una gru al termine di nellate rifilate a chiunque, la se- Paolo Savio) intende soppesare Dal 30 ottobre sei immigrati sono su una gru a 35 metri di altezza per chiedere la loro regolarizzazione FOTO ANSA
via San Faustino, accanto al quar- conda a metà mattinata, mentre ogni distinta posizione e gli even-
tiere del Carmine, il più multiet- all’alba manifestanti e forze del- tuali rilievi penali nella condotta un po’ come avviene nelle carce-
nico della città. Distante meno di l’ordine erano venuti a contatto, di ognuno e sta valutando la pos- ri. Una condizione proseguita Le storie
A
un centinaio di metri c’è il presi- sibilità di un processo per diret- per tutta la giornata, mentre si
dio di alcune centinaia di compo-
nenti dell’associazione «Diritti
per tutti», che li sostengono nel-
Da Bergamo su
tissima.

La protesta continua
succedevano gli incontri tra le
istituzioni, con il prefetto che in-
contrava Cisl e Uil e Cgil, il cui se-
Il pachistano Sajad
la loro estrema protesta per otte-
nere il permesso di soggiorno.
Facebook un gruppo Manifestanti, poliziotti e carabi-
nieri dopo i disordini si sono
gretario generale di Brescia, Da-
miano Galletti, ieri ha detto di es-
laureato e con master
di solidarietà fronteggiati per tutta la giornata sere pronto a salire sulla gru per A
La difesa del prefetto per i dimostranti senza, però, entrare nuovamen- «convincerli a installare una re- C’è Sajad, pachistano. È laureato i genitori. Singh, indiano, ha 26 an-
In mezzo, un massiccio schiera- te a contatto, in una situazione di te di protezione». La protesta, con un master in lingue, Rachid, ni. Ha svolto lavori saltuari, in par-
mento di forze dell’ordine: quel- con lancio di oggetti verso la po- tensione e di stallo che sembra quindi continua, con via San marocchino, ha la prima media. ticolare la distribuzione di volanti-
le stesse che all’alba hanno allon- lizia, compresi alcuni estintori. destinata a proseguire. Dal pre- Faustino blindata, i tentativi di Continenti e livelli d’istruzione di- ni, da quando, nel 2004 è arrivato
tanato il presidio dalla gru con Alla fine, gli avvocati che difen- sidio, che col tempo era diventa- fare desistere i sei o, perlomeno, versi. Sono storie, quelle dei sei im- in Italia. Poi, Rachid, 35 anni, ma-
due cariche, tra tafferugli che dono l’associazione, Manlio Vi- to di almeno 200 persone, into- di convincerli a mangiare. migrati che si trovano su una gru a rocchino, prima media. Il denaro
hanno portato all’accompagna- cini e Sergio Pezzucchi, hanno navano gli slogan che hanno ac- Solidarietà arriva anche da Brescia, il cui minimo comune de- che guadagnava, circa 450 euro al
mento in questura di immigrati stilato un bilancio di sei arresti compagnato la protesta in questi Bergamo, dove è nato un gruppo nominatore, prima di sabato 30 ot- mese, serviva a casa ad aiutare una
e italiani, tra i quali anche alcuni (due italiani e quattro stranieri) giorni: «Siamo tutti sulla gru» e che sostiene la battaglia degli im- tobre, oltre alla indigenza e al pre- famiglia di 10 persone. Il più istrui-
giornalisti di radio Onda d’urto. e dodici immigrati già rimpatria- «Brescia libera». Poi è stata a più migrati sulla gru. I promotori in- cariato, era stata la domanda d’e- to è certamente il pachistano Sajad,
Qualcosa nella notte era cam- ti o portati nei Cie (Centri di riprese intonata «Bella ciao». vitano ad aderire alla campagna mersione dal sommerso respinta, della zona di Guajarat, 27 anni. Lau-
biata, se poliziotti e carabinieri identificazione ed espulsione), Dalla gru, gli immigrati salutava- attraverso la pagina Internet come per altri 11 mila in Italia. Papà, reato con un master in lingue, non
hanno deciso il blitz. Fermo, nel soprattutto per resistenza a pub- no e rumoreggiavano, battendo http://facebook.com/event.php? disoccupato, ha 20 anni, è senega- vede la famiglia da tre anni, da
giudizio, il prefetto Narcisa Bras- blico ufficiale e per violazione degli utensili contro la struttura, eid=174524665896146. ■ lese e vive a Brescia da cinque, con quando è arrivato in Italia.

smart Center Bergamo by Lodauto S.p.A. Concessionaria ufficiale di Vendita smart Orio Al Serio (BG) - Via A.Moro, 5 - Tel. 035 241 875
6 Italia L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

Il Quirinale frena
«Prima di tutto
la Finanziaria»
Monito della presidenza della Repubblica
«La manovra è una misura inderogabile»
Tremonti e le forze della maggioranza trattano

ROMA dell’Economia Giulio Tremonti, Un’operazione, si osserva, che di-


ALESSANDRA CHINI si allunga la «lista della spesa» da venterebbe addirittura off limits
a Dopo il nuovo strappo parte delle forze del centrode- se si dovesse dar seguito alle
di Gianfranco Fini a Perugia la stra. Per questo oggi il titolare del nuove richieste che farebbero
maggioranza è subito chiamata dicastero di via XX settembre lievitare di oltre un miliardo le
a dimostrare la propria capacità farà il punto con i capigruppo di spese del provvedimento. Fli, in-
di tenuta nel delicato snodo del- Pdl, Lega, Fli e Mpa cercando di fatti, ribadisce di ritenere priori-
la Finanziaria. Un passaggio sul stilare un elenco delle priorità da tario il miliardo previsto per l’u-
quale il presidente della Repub- inserire da subito nel provvedi- niversità, ai quali vanno aggiun-
blica Giorgio Napolitano vigila ti 20 milioni per la ricerca e altri Il Quirinale in una foto d’archivio. Il capo dello Stato Giorgio Napolitano avverte: «Manovra inderogabile»
attentamente e che ritiene co- fondi per l’emittenza locale.
munque improrogabile per il
Paese. Il capo dello Stato, si fa in-
«Non entriamo Bossi e Silvio oggi in Veneto
a
nel merito degli
fatti sapere da ambienti del Qui-
rinale, non entrando nel merito
degli scenari politici evocati, pre-
scenari politici»
La Lega chiede subito degli stan-
ziamenti per le zone alluvionate
del Veneto dove oggi andranno
I finiani in pressing avverte Bocchino. E la tensione
resta alta. Soprattutto dopo il
summit ad Arcore tra premier e
sta soprattutto attenzione alla
scadenza di impegni inderogabi-
li per il Paese e in particolare ha
Silvio Berlusconi e Umberto
Bossi. Vanno rifinanziate le mis-
sioni all’estero e la cassa integra-
«Teniamo le mani libere» Lega, che fa diramare al Carroc-
cio una nota in cui si avverte che
il governo va avanti. «È a Berlu-
verificato le previsioni relative zione in deroga. Servono fondi sconi che ci siano rivolti», spiega
all’approvazione in Parlamento per il cinque per mille e quasi un ROMA nel «giro di un mese». Il capo- il finiano Fabio Granata, «non a
della Legge di Stabilità. GIORGIO NAPOLITANO miliardo per la defiscalizzazione a Ormai «la crisi c’è». E gruppo dei finiani alla Camera Bossi». Poi, in ambienti vicini a
CAPO DELLO STATO dei salari di produttività. Mentre Berlusconi deve decidere: o ac- Italo Bocchino sintetizza così lo Fini, si osserva: se anche il Cava-
Si allunga la lista della spesa il ministero della Giustizia chie- cettare le condizioni imposte do- stato dell’arte dopo lo «strappo» liere darà la stessa risposta, en-
Una presa di posizione netta che mento. de 170 milioni nel 2011 per gli uf- menica dal presidente della Ca- di Fini. Uno stato dell’arte che la- tro la settimana («probabilmen-
arriva mentre il Tesoro è al lavo- Un modo per «blindare» il te- fici giudiziari. Vengono confer- mera Gianfranco Fini e cioè im- scia aperti pochi spiragli all’at- te tra mercoledì e giovedì») la de-
ro sulle nuove misure per lo svi- sto ed evitare incidenti di per- mati i 3 miliardi che dovrebbero mediate dimissioni e poi nuovo tuale governo. Con un’eccezione: legazione di Futuro e libertà
luppo da inserire subito nella corso visto che le richieste sono arrivare dall’asta delle frequen- governo con una maggioranza al- il disegno di legge di stabilità. uscirà dal governo. Realizzando
legge di stabilità con un emenda- molte ma, si ragiona dal centro- ze delle telecomunicazioni ai largata all’Udc. O «restare asser- «Per quello – assicura un altro così in concreto una sorta di ap-
mento che dovrebbe arrivare destra, è già difficile arrivare a quali si dovrebbe aggiungere un ragliato a Palazzo Chigi», come deputato di Fli Benedetto Della poggio esterno. «Se ciò avvenis-
mercoledì in commissione Bi- coprire le spese per circa sette miliardo circa proveniente dai fece «Saddam in Iraq», ma a quel Vedova – i nostri voti ci saranno. se», minimizza il sottosegretario
lancio alla Camera. Un compito miliardi messe in cantiere in vi- giochi con una pioggia di gare e punto Fli «avrebbe le mani libe- Su questo non c’è dubbio». Su alla presidenza del Consiglio
complesso visto che, dopo l’aper- sta del decreto sviluppo che dall’evasione fiscale, ma la coper- re» e un incidente per far cadere tutto il resto «valuteremo prov- Giovanardi, si farebbe «un rim-
tura alle modifiche del ministro verrà anticipato in Finanziaria. ta risulta corta. ■ il governo potrebbe verificarsi vedimento per provvedimento», pasto» e si andrebbe avanti. ■

Il Pd: stasera decisione sulla sfiducia


LECCE al piano B. Oggi all’ora di cena il tempo per affrontare «le emer-
a L’esito del vertice tra Ber- segretario del Pd riunirà il coor- genze del lavoro».
lusconi e la Lega non desta sorpresa dinamento, di cui fanno parte i Resta però la possibilità che si
nelle opposizioni, la cui attenzione è big. Verrebbe presa senz’altro in precipiti verso le urne. «A parte
ora rivolta verso Gianfranco Fini: il considerazione l’idea rilanciata il fatto che non siamo ancora riu-
segretario del Pd Pier Luigi Bersani da Antonio Di Pietro di una mo- sciti a far cadere Berlusconi», ha
riunirà i «big» del partito questa se- zione di sfiducia al governo, fat- osservato Bersani, comunque si
ra, in un orario in cui le mosse di Fli ta, come ha detto il leader di Idv, prendono le contromosse anche
saranno più chiare. «per stanare Fini e non Berlu- per questo scenario che non è
Il Pd si concede ancora 24 ore sconi». escluso, come ha ammesso il se-
prima di intraprendere una stra- E altri passaggi parlamentari gretario del Pd.
tegia più «aggressiva» tesa a sta- potrebbero essere «offerti» ai fi- In tal caso Bersani ha ribadito
nare i «futuristi»: se il gioco del niani come occasione per votare la sua volontà di ricorrere alle
cerino dovesse proseguire si contro il governo: dalla Finanzia- primarie («Sono utili a scegliere
punterebbe a un atto parlamen- ria, passando per la mozione di il candidato con più possibilità di
tare, come una mozione di sfidu- sfiducia al ministro Bondi dopo vittoria»), ma anche il proprio ot-
cia, che obblighi Fini e i suoi a
pronunciarsi in Parlamento con
il crollo di Pompei, fino alla mo-
zione sulla Rai e la libertà di
timismo sul suo esito: «Quando
sono a livello nazionale – ha os- Rifiuti 2008, indagati
un voto sul governo. Il segretario Pd Pierluigi Bersani informazione presentata da Fli servato – il cittadino ai gazebo
Il comunicato emesso dopo
l’incontro di Arcore e l’annuncio obiettivo, cioè la caduta del go-
che verrà votata a Montecitorio
il 22 novembre. Ma tutti pensa-
sceglie non quello più vicino a lui,
ma quello che può vincere».
Bassolino e Iervolino
del viaggio di Berlusconi e Bossi verno Berlusconi. no che i tempi possano essere più Quanto alle alleanze Bersani A
oggi in Veneto, viene letto nei Bersani ha sollecitato Fini a stretti rispetto a quest’ultima da- si è espresso con piglio decisioni- Lasciarono per settimane i rifiuti in strada senza prendere al-
piani alti del Pd come un messag- fare «atti conseguenti» e cioè a ta. sta: per evitare il bis dell’Unione cuna precauzione per evitare il diffondersi di malattie: per
gio non solo a Fini ma allo stesso mettere in pratica la sua minac- Quanto al governo di transi- vuole dei «patti vincolanti» con i questo motivo l’ex prefetto di Napoli Alessandro Pansa, l’ex
centrosinistra dell’indisponibi- cia di ritirare la delegazione di Fli zione, ha detto Bersani, esso sa- futuri partner. «Non ci sto a qual- governatore Antonio Bassolino, 28 sindaci – tra cui Rosa Rus-
lità della Lega a un eventuale go- dal governo: «Stiamo traccheg- rebbe «breve», ma in ogni caso siasi prezzo – ha spiegato – alla so Iervolino – e sei commissari prefettizi sono indagati per epi-
verno di transizione, la cui neces- giando in un Paese che non può oltre a cambiare la legge eletto- peggio, piuttosto che farmi com- demia colposa e abuso di ufficio. Gli avvisi di chiusura indagi-
sità è stata rilanciata anche ieri permettersi di perdere tempo», rale «del ghe pensi mi», ha iro- patire perché non ho una propo- ni sono stati recapitati ieri. Le accuse si riferiscono all’emer-
da Pier Luigi Bersani, in visita in ha detto a Lecce. Se Fini dovesse nizzato il segretario dei demo- sta di governo seria, vado anche genza rifiuti sorta tra il 1° novembre 2007 e il 15 gennaio 2008.
Puglia. Rimane dunque il primo deludere di nuovo, si passerebbe cratici, esso dovrebbe avere il da solo». ■ GIOVANNI INNAMORATI

DIRETTORE RESPONSABILE ETTORE ONGIS SOCIETÀ EDITRICE S.E.S.A.A.B. spa CENTRALINO Tel. 035.386.111 - REDAZIONE: 20-02-2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Bergamo. - Fax 035.358.753. Orari ufficio diurno: 8,30-12,30 e 14,30-
VICEDIRETTORE FRANCO CATTANEO Viale Papa Giovanni XXIII, 118 - 24121 Bergamoredazione@eco.bg.it - Fax 035.386.217 - AMMINISTRAZIONE: TARIFFE: 7 numeri: Annuale € 282,00 - Semestrale € 154,00 - 18,30 (da lunedì a venerdì) - sabato dalle 8,30 alle 12,30 -
CAPOREDATTORE CENTRALE GIGI RIVA sesaab@eco.bg.it - Fax 035.386.274 - Registrazione Tribunale Trimestrale € 83,00. 6 numeri: Annuale € 247,00 - Semestrale serale per necrologie e avvisi urgenti: dalle 18,30 alle 22 (da
CAPIREDATTORI PIER GIUSEPPE ACCORNERO, PRESIDENTE EMILIO MORESCHI di Bergamo n. 310 del 6 aprile 1955 - Responsabile del tratta- € 130,00 - Trimestrale € 73,00. Edizione del lunedì: Annuale lunedì a venerdì) - sabato dalle 17,30 alle 22 - domenica e Certificato ADS n. 6659
fondato nel 1880 ALBERTO CERESOLI (responsabile web), AMMINISTRATORE DELEGATO MASSIMO CINCERA mento dati D.Lgs. 196/2003: Ongis Ettore privacy@ecodiberga- € 50,00 - Semestrale € 26,00. N° C.C.P. 327247 intestato a festivi dalle 16,30 alle 22. dell’1-12-2009
www.ecodibergamo.it FABIO FINAZZI, RICCARDO NISOLI, CONSIGLIERI LUCIO CARMINATI (vicepresidente), mo.it - Fax 035.386.206. S.E.S.A.A.B. spa - Viale Papa Giovanni XXIII, 118 - Bergamo.
ANDREA VALESINI LUCIO CASSIA, ALBERTO CARRARA, SERVIZIO CONSEGNA GIORNALI Fax 035.386.255. PUBBLICITÀ S.P.M. srl - Viale Papa Giovanni XXIII, 124 - 24121 PUBBLICITÀ NAZIONALE OPQ srl, Via G.B. Pirelli, 30 - 20124
SERGIO CRIPPA, DARIO NICOLI, ABBONAMENTI Tel. 035.358.899 - Orari: 8,30-12,30; 14,30-18; Bergamo - internet: http://www.spm.it - e.mail: info@spm.it Milano - Tel. 02.6699.2511; Fax 02.6699.2520, 02.6699.2530.
MARIO RATTI, CLAUDIO STERCAL sabato 8,30-12 - Fax 035.386.275. Poste Italiane spa. ANNUNCI E NECROLOGIE Tel. 035.358.777 - Fax 035.358.877 -
Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. e.mail: necro@spm.it - Centralino e pubblicità: Tel. 035.358.888 STAMPA C.S.Q. spa - Via dell’Industria, 52 - Erbusco (BS).
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 Le nostre iniziative 7

centro giochi
ti aspettiamo con la novità
ELY
di Calegari Rino & C. s.n.c.

VLT Serre e vivai/piante


progettazione e
realizzazione di spazi verdi
CLUSONE (BG)
Almè (BG) - via Milano, 2 Via Fassi, 9 • Tel. 0346/23347

Albino
Via Provinciale, 34
Tel. 035.752243
0-16 anni Bergamo
30%
vendita promozionale fino al 25 novembre

Sconti reali del su tutta Via Corridoni, 35/A


Tel. 035.345557
la collezione AUTUNNO/INVERNO
VENERDI' ORARIO CONTINUATO INVERNO IN SICUREZZA
Da noi, gomme invernali
ed estive al miglior prezzo!
Passa per un
Check-up
Almè (Bg) Viale Italia, 89 - tel. 035.541465 gratuito.
Aperto tutte le domeniche www.bimbifolli.it

IISTITUTO
SAN
S MARCO
Iscrizioni aperte tutto l’anno
Potete ancora raggiungere il vostro obiettivo
in questo anno scolastico... CHIAMATECI
Con l’ISTITUTO SAN MARCO
puoi ottenere il DIPLOMA DI STATO (Maturità) in 9 o 18 mesi
Diploma di Stato CORSI DIURNI E SERALI
Licei • Ragioneria • Periti • Geometra
Dirigente di Comunità
Non • Magistrale
perdere
l’occasione CORSI DI RECUPERO
Da oggi anche preparazione universitaria
BERGAMO Via Casalino, 5/i • Tel. 035.271133 • Fax 035.270160
8 Italia L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

a a

Casini: niente
Lega: il governo va avanti pasticci. Ora
un governo
Silvio: federalismo per Natale autorevole
Dopo i vertici di Arcore e via Bellerio nota del Carroccio: incontro positivo
Berlusconi oggi con Bossi e Zaia nei Comuni veneti colpiti dal maltempo
MAURIZIO LUCCHI mente, il malumore verso Fini
MILANO è forte e, stando ad ascoltare Ra-
a Via Bellerio-Arcore, dio Padania, sfogatoio della pan-
andata e ritorno. È corsa su que- cia leghista, i toni sono davvero
sto asse, in senso politico, ma decisi. Con qualche contenuto
anche in senso fisico, ieri pome- malumore anche nei confronti
riggio la strategia leghista nel di Berlusconi: «Se Silvio dava
giorno dopo lo strappo di Fini, ascolto a Umberto...», ha detto
all’insegna dei motti «Avanti in giornata più di un militante
con l’azione di governo» e «Pri- nei telefoni aperti, e cioè se Ber- Il leader dell’Udc, Casini FOTO ANSA
ma cosa il federalismo». lusconi avesse ascoltato Bossi
Incontro preparatorio nella quando il leader del Carroccio, ROMA
sede federale del Carroccio po- prima dell’estate, aveva sugge- a L’Udc non intende allar-
co dopo le 13, poi trasferimento rito elezioni anticipate. Per Fi- gare l’attuale maggioranza attua-
in massa di Bossi e dei suoi uo- ni i toni sono stati pressoché le. Ogni riflessione su scenari futu-
mini nella residenza del pre- tutti negativi: «A casa!» o, dal ri deve passare per le dimissioni di
mier, due ore di incontro e poi Veneto incattivito, «Siamo qui Silvio Berlusconi. Lo ribadisce il
di nuovo via, la carovana di au- nella m... fino al collo, siamo qui leader dell’Udc Pier Ferdinando Ca-
to leghista è tornata in via Bel- a spalare e adesso arriva Fini sini, intervistato dal Tg1.
lerio. con le sue balle sulla prima Re- «Serve aggiungere un posto a ta-
Dove è stato materialmente pubblica! Basta! Fini è il peg- vola, o serve qualcosa di diverso
stilato lo stringato comunicato gio». E via cantando. che finalmente risolva e non
che conclude la giornata e sin- faccia solo spot? Io mi rifiuto,
tetizza l’esito del vertice con Momento delicatissimo per un ministero, di vendere le
Berlusconi: «Incontro positivo Se la base si sfoga, i vertici della mie idee politiche. Credo sia im-
e proficuo» con la decisione «di Lega invece stanno, come si di- portante che ci siano le dimis-
proseguire con l’azione riforma- ce, abbottonati. Troppo delica- sioni di Berlusconi, che ci siano
trice per realizzare il program- to il momento, elevatissima l’at- seriamente delle consultazioni
ma». tenzione a non offrire il fianco a per capire come risolvere le
polemiche o incidenti: sullo questioni sul tappeto e poi tire-
Dagli alluvionati sfondo c’è il federali- remo le nostre conclusioni. Ma
Sintonia che riguarda smo e Bossi tiene vo- certamente non mi faccio sug-
anche «i problemi del lutamente un profilo gestionare dall’offerta di qual-
Paese e le azioni da
Ma Radio basso per cercare di che ministero».
realizzare» a partire Padania: sul condurre la nave in All’ipotesi di un governo sen-
da una cosa assai cara
al cuore leghista, la si-
voto Silvio porto. Pone dei palet-
ti precisi la Lega, ci
za Pdl e Lega Casini sottolinea:
«Se chi vince le elezioni con 100
tuazione del Veneto doveva sono appuntamenti parlamentari di maggioranza
colpito dall’alluvione.
E così oggi Berlusco-
ascoltare che non possono e
non debbono saltare
non riesce a dare al Paese quel-
lo che ha promesso, credo ci sia
ni e Bossi faranno in- il Senatur e lo dice chiaramente la necessità di governare l’Italia.
sieme un sopralluogo a Berlusconi. Il quale Ma penso che un governo del
nei Comuni più colpiti con il in serata gli manda una rassicu- La residenza di Berlusconi ad Arcore dove ieri il premier si è incontrato con i vertici leghisti genere non potrebbe avere la lu-
presidente veneto Luca Zaia. razione: il federalismo si farà ce senza un apporto anche di
Un atto simbolico cui Bossi tie- prima di Natale. pacchetto sul esponenti significativi del Pdl».
ne molto. federalismo sarà approvato pri- La richiesta Insomma all’Italia «non serve
A
Insomma alla fine della gior- ma di Natale. Entro mercoledì, un governicchio, serve la risolu-
nata Bossi fa spuntare un poco si apprende poi in ambienti del-
la sua ombra dal «cespuglio» la commissione bicamerale, Le imprese All’estero la parola d’ordine è non
parlare dei problemi di casa. Mini-
il governo a non portare avanti una
situazione di incertezza, ora atten-
zione dei problemi» e per arri-
vare a questo «il premier deve
dietro al quale domenica si era sarà dato il parere in merito al
sistemato, in attesa di valutare decreto legislativo sui fabbiso- «Basta stro e vice ministro dello Sviluppo
economico, e la presidente di Con-
de, cauta, ancora non commenta.
Tra i 180 imprenditori italiani della
dare le dimissioni per aprire
una fase nuova».
meglio la situazione dopo le pa- gni standard di comuni e pro-
role di Fini. vince. Decreto che potrebbe incertezze findustria, sono a Dubai negli Emi-
rati, per promuovere i rapporti eco-
delegazione negli Emirati, e tra i
manager pubblici che lavorano per
Una svolta possibile solo se
Berlusconi capisce che deve «fa-

Vertici lumbard abbottonati


quindi tornare al vaglio del Con-
siglio dei ministri, per l’appro- Una svolta» nomici con l’Italia. Paolo Romani e
Adolfo Urso si abbracciano, ma non
la promozione delle nostre impre-
se, i commenti sono in sintonia: ba-
re un appello» a chi è responsa-
bile: «Questo bipolarismo è una
Certo, la Lega mantiene il silen- vazione definitiva, già in setti- si risparmiano battute che sottoli- sta incertezze, serve una svolta, in grande bufala. Anche sul gover-
zio, i suoi dirigenti sfuggono ai mana. A neano la difficoltà politica di esse- una direzione o nell’altra. Nell’im- no, se Berlusconi ascoltasse non
cronisti appostati fuori dalla se- Frutto della strategia del ce- re su due diversi fronti, il giorno do- mediato la preoccupazione è per il i cattivi consiglieri ma le perso-
de del Carroccio e dalla villa di spuglio? Difficile a dirsi oggi. po l’intervento di Gianfranco Fini a rischio di uno stop alle misure per ne serie capirebbe la necessità
Arcore. E del resto la scelta di af- Ma, da quel cespuglio Bossi, al Bastia Umbria, il primo vicino al lo sviluppo che sembravano in di- di aprire una fase politica nuo-
fidarsi a un testo scritto e pon- momento, ancora non è del tut- premier, il secondo tra i finiani che rittura d’arrivo. La posizione di va, rivolgendo un appello di re-
derato, decisamente generico, è to uscito, con quella cautela che minacciano di lasciare il governo. Confindustria è nota: il Paese non sponsabilità alle forze che vo-
stata fatta altre volte dai Lum- lo ha sempre contraddistinto Mentre Emma Marcegaglia, che an- può permettersi mesi di paralisi gliono risolvere i problemi degli
bard in momenti critici. Certa- nei momenti topici. ■ cora tre giorni fa aveva ammonito per una crisi di governo. italiani». ■

Quando una nave viene sballot- parlavano all’orecchio dei gior- mere. Napolitano convoca al Gianfranco, se vuoi sfiduciare
L’ANALISI tata dai marosi e rischia di nalisti raccontavano di una Quirinale tutti i partiti uno per il governo accomodati, noi ti
schiantarsi sugli scogli, i mari- trattativa, da parte di Bossi, uno, e domanda: tu vuoi anda- aspettiamo in Parlamento e
nai hanno due possibilità: o re- tutta centrata sull’approvazio- re a votare? Bersani risponde sappi che andremo avanti uni-
ANDREA FERRARI mano tutti insieme per salvar- ne del federalismo entro gen- no e pure Di Pietro, Casini e an- ti fino alle elezioni. Aggiungen-
A
si obbedendo al comandante, naio, e poi stiamo a vedere che che Fini. A quel punto diventa do: se hai la forza di affrontare
oppure ognuno si occupa sol- succede. Insomma, la Lega determinante la risposta di le urne adesso, col partito ap-
Adesso tanto di salvare la pelle, quindi
alla nave nessuno pensa più e il
sembrerebbe più che altro in-
teressata a portare a casa, sia
Bossi, l’unico che finora ha
sempre sostenuto la necessità
pena nato, sono fatti tuoi. Ecco,
questo muro di granito non è
naufragio è sicuro. Siamo a pure all’ultimo momento, il ri- delle elezioni. Cosa risponde? stato eretto e dunque tutte le il-
il cerino questo punto nel centrodestra?
Siamo al «si salvi chi può»? No,
sultato più grosso della sua sto-
ria. Probabilmente non è esat-
Dipende proprio dal federali-
smo, e cioè se Berlusconi a quel
lazioni sono possibili. Come è
possibile a Bocchino ripetere:

passa non ancora. Ma certo, dal ver-


tice di Arcore tra Berlusconi e
Bossi, non è emersa con chia-
tamente quello che Berlusconi
si aspettava, anche se natural-
mente ha rassicurato i leghisti
punto avrà mantenuto le sue
promesse oppure no.
Ora, è possibile che tutto ciò
noi ci teniamo le mani libere,
perché ormai la crisi è un fatto,
che è semplicemente un altro
al Senatur rezza la conferma di un patto di
ferro che, unico, potrebbe in-
sul fatto che gli ultimi provve-
dimenti verranno varati a tam-
sia semplicemente un cumulo
di illazioni e di fantapolitica.
sparacchiamento nella guerra
di nervi in corso. È il gioco del
durre ancora i finiani a più mi- bur battente. Però queste stesse non sareb- cerino, insomma, che non è fi-
ti consigli. Certo, i comunicati Ma c’è un’altra domanda: tra bero state possibili se ieri sera nito e che i tre – Berlusconi,
ripetevano il mantra di queste gennaio e marzo che succede? da Arcore fosse uscita una bel- Bossi e Fini – si stanno passan-
circostanze: «Si va avanti». Per Facciamo l’ipotesi che Berlu- la dichiarazione congiunta di do l’un l’altro. Almeno in que-
forza: chi direbbe mai adesso sconi dia le dimissioni e chieda Berlusconi e Bossi in prima sto Bersani ci ha preso: il ceri-
«affondiamo»? Ma le voci che a Napolitano di sciogliere le Ca- Umberto Bossi persona che dicevano: caro no ormai si è quasi consumato.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 Cronache 9
a a

Delitto Sarah, Allerta a Pomigliano


Il simbolo delle Br
faccia a faccia davanti alla Fiat
tra Michele POMIGLIANO D’ARCO (NAPOLI)
Una stella a cinque punte di colore

e la moglie rosso, con la scritta «aut», è stata di-


segnata l’altra notte davanti ai can-
celli dello stabilimento Fiat di Pomi-
gliano d’Arco.
La segnalazione ai carabinieri
Rivelazioni clamorose dello zio della compagnia di Castello di
Cisterna è stata fatta da alcuni
Cosima oggi le riferirà ai pm agenti della vigilanza del Vico,
dove sono in corso i lavori per la
La difesa di Sabrina: 5 testimoni ristrutturazione degli impianti
che produrranno la nuova Pan-
da. Secondo quanto si apprende
il disegno della stella a cinque
TARANTO Nove giorni dopo anche Sabrina punte – due in totale – non sa-
a Rivelazioni «clamoro- fu arrestata, a seguito delle accu- rebbe da ricondurre alle Brigate
se» sarebbero state fatte da Mi- se del padre che da allora ha for- Rosse anche se al momento non
chele Misseri alla moglie Cosima nito tre diverse versioni sul de- vi è stata alcuna rivendicazione.
Serrano, ieri nel primo dramma- litto della nipote, Sarah Scazzi: «Purtroppo non è la prima volta
tico faccia a faccia tra i due nel prima ha detto di aver ucciso da e temo non sarà l’ultima», ha Il simbolo Br a Pomigliano
carcere di Taranto. La donna, do- solo la ragazzina; poi di aver commentato il segretario gene-
po il colloquio, è andata dai di- compiuto il delitto assieme a Sa- rale della Uil, Luigi Angeletti. ta la rottura tra la Fiom e il resto
fensori della figlia Sabrina, che le brina e, tre giorni fa, che la figlia Sul fronte delle indagini, l’ac- delle organizzazioni sulla firma
avrebbero consigliato di riferire ha fatto tutto da sola. Cosima Serrano, moglie di Michele Misseri, in una foto d’archivio caduto viene definito come una dell’accordo separato.
i fatti agli investigatori. L’audi- Michele e Cosima ieri si sono vicenda «seria» da seguire con Le tensioni che ci sono in am-
zione avverrà questa mattina visti attorno alle 13,30, per 45 in- «molta attenzione», ma sulla bito sindacale, non solo a Pomi-
nella caserma dei carabinieri, terminabili minuti. Il confronto Stamane quale bisogna avere la «massima gliano, vengono seguite con par-
A
nello stesso momento in cui il tra marito e moglie è stato dram- ucciso da sola Sarah, strangolando- cautela» perché non vi sarebbe- ticolare interesse dagli investi-
Tribunale del riesame discuterà
il ricorso presentato dai difenso-
matico. I due si sono parlati in
dialetto: Cosima ha portato al Sabrina la con una cintura, e di avergli chie-
sto aiuto a cose fatte solo per na-
ro segnali di un ritorno delle Bri-
gate Rosse o comunque di for-
gatori perché da queste potreb-
bero nascere problemi maggio-
ri di Sabrina per far annullare il
provvedimento restrittivo a ca-
marito della biancheria. «Mimi-
na, finalmente mi hai portato al tribunale scondere il cadavere nel pozzo in
cui è stata trovata la quindicenne il
mazioni che a loro si ispirano.
Questa prima analisi accomuna
ri. Ma allo stato, si ribadisce, non
ci sono allarmi né tanto meno
rico della giovane. È l’epilogo del-
l’ennesima giornata convulsa del
qualche straccio pulito!», le ha
detto l’uomo. Sul resto ci sono del Riesame 6 ottobre, 42 giorni dopo la scom-
parsa. Sabrina sarà presente in au-
i primi riscontri di investigatori
e 007. L’episodio, sottolineano
segnali di un possibile ritorno
delle Br. «Riflettano quelli che
giallo di Avetrana. soltanto ipotesi. Sembra che Co- la, e farà delle dichiarazioni spon- ancora le fonti investigative, è se- evocano strumentalmente pe-
Cosima e Michele si erano in- sima non abbia chiesto al mari- A tanee. Ma quella di oggi potrebbe guito con molta attenzione dagli riodi tragici. Gesti come quello
contrati per l’ultima volta il 6 ot- to né di ritrattare le accuse né di Per Sabrina quella di oggi sarà una essere una giornata importante an- uomini della Digos e dell’antiter- compiuto imbrattando un muro
tobre scorso, nella caserma dei salvare Sabrina, ma non è chiaro giornata decisiva. Stamane il Tribu- che per la pubblica accusa che po- rorismo soprattutto in conside- a Pomigliano d’Arco hanno il so-
carabinieri di Taranto. Quel gior- quali «fatti clamorosi» gli avreb- nale del riesame valuterà il ricorso trebbe depositare nuovi atti d’in- razione delle «fibrillazioni» re- lo effetto di danneggiare i lavo-
no lui, Michele Misseri, aveva be rivelato l’uomo. dei suoi difensori e deciderà, nel gi- dagine (si parla di testimonianze) a gistrate negli ultimi mesi tra i ratori, le loro lotte e tutti coloro
confessato il delitto di Sarah ed La difesa di Sabrina promette ro di pochi giorni, se annullare o carico della 22enne per provare che sindacati principali. Posizioni i quali ne condividono gli obiet-
era stato portato in carcere; sua battaglia e annuncia cinque te- confermare il provvedimento di ar- Michele Misseri è attendibile, su un che hanno raggiunto livelli di tivi», dichiara il segretario nazio-
moglie Cosima, invece, era tor- stimoni in grado di minare la resto nei confronti della ventiduen- coinvolgimento della figlia nel de- scontro piuttosto forti proprio a nale della Fiom-Cgil, Giorgio Ai-
nata a casa con la figlia Sabrina. credibilità di Michele Misseri. ■ ne, ora accusata dal padre di aver litto, e che Sabrina mente. Pomigliano, dove si è consuma- raduo. ■

a
IN BREVE
«Omicidio di Torino, l’arrestata ha confessato»
PISTOIA PERUGIA
TORINO lari in carcere per l’omicidio di st’ultimo. Secondo la Procura di L’industriale sparito Calunnie ad agenti
a Arrestato anche uno dei Marina Patriti, ma forse non è Pinerolo e i carabinieri del co-
figli dell’ex amante diabolica Maria ancora finita qui. Si allarga mando provinciale di Torino, il Ritrovato il corpo Amanda a processo
Teresa Crivellari, mente – secondo sempre di più, secondo il qua- giovane non soltanto non pote- Il cadavere di Carlo Genera- Calunnia in danno di agenti e
gli investigatori – del sequestro e dro ricostruito dagli investiga- va non sapere, ma ha anche li, l’imprenditore bolognese interpreti della polizia impe-
dell’omicidio di Marina Patriti, tori, la banda ritenuta respon- avuto un ruolo attivo nel delit- di 71 anni, scomparso nella gnati nelle indagini sull’omi-
scomparsa da Bruino il 18 febbraio sabile del sequestro, dell’omici- to, assecondando i propositi notte tra mercoledì e giovedì, cidio di Meredith Kercher: è
scorso. Intanto la donna, dal carce- dio e dell’occultamento del ca- della madre, ritenuta sempre è stato ritrovato nel bacino l’accusa per la quale sarà pro-
re, in serata avrebbe confessato. davere della donna. capo carismatico della banda. Il Enel di Pavana, sull’Appenni- cessata Amanda Knox. A de-
Alessandro Marella ha appena Proprio la scoperta avvenu- giovane si trova detenuto nel no pistoiese, dove i vigili del ciderlo è stato ieri il gup di Pe-
20 anni e l’altra sera c’era anche ta sotto un terrapieno vicino al- carcere delle Vallette e il suo in- fuoco lo cercavano dopo che rugia che ha rinviato a giudi-
lui nel giardino di casa, a la villetta bifamiliare in cui vi- terrogatorio di garanzia è stato sul ciglio della statale Porret- zio la giovane. Tra l’altro la
Sant’Ambrogio di Susa, dove è vevano da poco più di un anno, fissato per oggi a Pinerolo dove, tana (che lambisce il bacino) Knox avrebbe accusato agen-
stato trovato il cadavere della Maria Teresa Crivellari, detta ieri pomeriggio, il gip Marco erano stati trovati segni di un ti e funzionari della polizia di
vittima. Con il suo arresto sal- Antonella, e il figlio Alessandro La fossa dove sono stati ritrovati i Battiglia ha ascoltato per tre ore incidente stradale. averla «percossa alla testa».
gono a quattro le misure caute- ha portato all’arresto di que- resti di Marina Patriti ANSA la madre. ■
10 Mondo L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

a a

Iraq verso
Ex Birmania un «Maliki bis»
Nuove stragi

Dopo il voto nelle città sciite


BAGDAD

scontri al confine
a Otto mesi dopo le elezio-
ni di marzo, i leader politici irache-
ni si sono riuniti ieri per elaborare
un accordo che consenta finalmen-
te la nascita di un nuovo governo,
probabilmente un «Maliki bis».
Battaglia tra esercito e ribelli nell’Est del Paese Ma puntuale, come a ogni tappa
istituzionale, il terrorismo è a
Oltre 12 mila civili si rifugiano in Thailandia sua volta tornato a colpire, con
due autobombe, nelle città san-
Sulle elezioni nuove condanne di Usa e Onu te sciite di Kerbala e Najaf. E
morti e feriti si contano a decine.
E per rendere più alta l’attenzio-
ne, come «obiettivo designato»
BANGKOK Oltre a causare almeno tre guerra tra esercito e ribelli restii sono stati scelti dei pellegrini ira-
a Combattimenti con l’e- morti e una decina di feriti (tra a confluire nelle forze regolari, niani: la prima autobomba, con-
sercito regolare, un valico di con-cui tre thailandesi), i combatti- specie i gruppi più organizzati dotta da un kamikaze, è scoppia-
fine in mano ai ribelli, migliaia di
menti hanno spinto in Thailan- come gli Wa (20 mila uomini) e i ta a Kerbala, su una delle vie
civili rifugiatisi in Thailandia: dia almeno 12 mila persone: il Kachin (5 mila). In ampie zone d’accesso alla città, mentre sul
mentre i primi risultati delle ele-premier Abhisit Vejjajiva ha di- lungo il confine orientale non si posto c’era appunto una comiti-
zioni indicano un predominio chiarato che il Paese le accoglierà è neanche votato, anche perché va di iraniani. Il bilancio, ancora
del partito del regime e il presi- «per ragioni umanitarie», men- i villaggi sono in mano ai ribelli. incerto, varia tra i sette e i dieci
dente statunitense tre i rifugiati sono già Dopo le elezioni, è il ragiona- Militari dell’esercito di Myanmar durante gli scontri FOTO LAPRESSE morti, e una quarantina di feriti.
Barack Obama e il se- stati riforniti di cibo, mento, il regime potrebbe esse- Poco dopo, nella vicina Najaf
gretario generale del-
l’Onu Ban Ki-moon
Le violenze acqua e coperte.
Le violenze non
re tentato di risolvere la questio-
ne una volta per tutte. Myanmar
è esplosa un’altra autobomba vi-
cino al terminal di pullman in ar-
condannano nuova- hanno sembrano legate al Nel frattempo, man mano che
A
sere liberata questo sabato dagli rivo dall’Iran. In questo caso, il
mente i generali, nel-
la ex Birmania si ria-
causato voto di domenica:
rientrano più nell’am-
filtrano i risultati ufficiali del vo-
to, si inizia a configurare la pre- Visto negato arresti domiciliari a cui è stata co-
stretta ininterrottamente dal 2003.
bilancio, sempre provvisorio, è
compreso tra i tre e i sei morti, e
tre morti bito delle lotte per il
pre la questione dei
rapporti sempre più
e una decina controllo del territo-
vista vittoria schiacciante dell’U-
sdp: oltre il 70 per cento dei pri- al figlio Il regime di Myanmar, pur lascian-
do intendere che il premio Nobel
una decina di feriti. Gli iraniani
uccisi sono almeno cinque o sei
tesi tra la giunta mili-
tare e le diverse mino-
rio da parte di milizie
di feriti padrone nei loro «feu-
mi 57 seggi assegnati è andato al
partito espressione della giunta della Suu Kyi per la Pace sarebbe stata liberata
dopo le elezioni tenutesi domeni-
e i feriti oltre dieci. Si tratta di at-
tacchi che fanno seguito alle
ranze etniche nell’E- di». Mentre il Dkba militare, che dati ufficiosi danno ca, non ha però ancora specificato stragi della settimana scorsa a
st, rinnovando i timori di violen- (staccatosi negli anni Novanta in vantaggio ancora più netto. A una data. «Le elezioni – ha detto ie- Bagdad, dove il 31 ottobre sono
ze su larga scala nei prossimi me- dal «Karen national liberation Diversi partiti di opposizione L’ambasciata di Myanmar (ex Bir- ri Piero Fassino, inviato speciale Ue state uccise oltre cinquanta per-
si. army», principalmente cristia- hanno minacciato di disconosce- mania) in Thailandia ha negato un per Myanmar-Birmania – sottoli- sone in una chiesa e, due giorni
Dopo gli iniziali scontri di do-
no) ha accettato di aderire al re i risultati in caso di irregola- visto a Kim Aris, il secondogenito neano l’urgenza di aprire una fase dopo, altre sessanta con una im-
menica, ieri mattina i ribelli del nuovo corpo di «Guardie di con- rità nel conteggio, dopo i brogli di Aung San Suu Kyi, che era arriva- nuova con la fine degli arresti do- pressionante serie di almeno 11
«Democratic karen buddhist fine» organizzato dal regime, il già denunciati nelle operazioni to la settimana scorsa a Bangkok miciliari di Aung San Suu Kyi, la li- autobomba fatte esplodere in al-
army» fedeli a un generale dissi- generale a capo della fazione im- di voto. nel tentativo di entrare nella ex Bir- berazione dei prigionieri politici, la trettante zone sciite. Non a caso,
dente hanno conquistato la città pegnata negli scontri di ieri ha ri- Dagli Usa sono arrivate ieri mania e visitare la madre. In passa- cessazione di ogni forma di oppres- proprio da alcuni giorni circola-
di Myawaddy, estendendo poi le fiutato di farsi inglobare. nuove critiche: «È inaccettabile to, richieste simili da parte di Aris sione nei confronti delle minoran- no voci secondo cui il premier
battaglie con le forze regolari an- Tuttavia, è da tempo che gli rubare le elezioni», ha dichiara- erano già state respinte. Aung San ze etniche e l’avvio di una transi- uscente, Nuri al Maliki, sarebbe
che al Passo delle Tre Pagode, analisti guardano all’intero con- to Obama durante la sua visita in Suu Kyi, che non vede il figlio dal zione democratica che coinvolga vicino a ottenere un nuovo man-
200 chilometri più a sud. fine orientale temendo una India. ■ 2000, dovrebbe a rigor di legge es- tutte le componenti della società». dato. ■

a a
PERISCOPIO Francia: prende
Obama: all’India in ostaggio
posto fisso nell’Onu FRANCIA ISRAELE
Coloni, nuove case
Gli Usa: siamo delusi
impiegati Bmw
Poi si arrende
La pubblicazione di un nuo-
NEW DELHI ta da un lunghissimo applauso. vo piano di edilizia ebraica,
a Il presidente degli Stati Obama ha aggiunto che mag- per più di 1.300 nuovi allog- PARIGI
Uniti Barack Obama nel viaggio in gior potere significa anche mag- gi, a Gerusalemme Est, ri- a Si è arreso pacificamente
India ha portato a New Delhi due im- giori responsabilità. È una svol- schia di causare serio imba- ai poliziotti l’uomo che ieri aveva
portanti doni: uno politico e l’altro ta che illustra nel modo più espli- razzo al premier Benyamin preso in ostaggio un dipendente
economico. cito la nuova partnership tra Usa Netanyahu in visita negli dell’accoglienza e altre persone
Gli Usa appoggeranno l’ingresso e India, che va dal G20 alle inizia- Usa, in un momento delica- nella sede sociale della Bmw in
dell’India come membro perma- tive sul clima. to nelle relazioni dello Stato Francia, a Montigny-Le-Breton-
nente del Consiglio di sicurezza Parlando di sicurezza Obama ebraico con la superpotenza neux (Yvelines), a Sud-Ovest di Pa-
dell’Onu, inoltre decreteranno la ha ricordato che la priorità degli americana impegnata a ri- rigi.
fine del divieto di vendita all’In- Stati Uniti resta la distruzione di lanciare i negoziati di pace L’uomo si è consegnato agli
dia di tecnologia a Al Qaeda e dei suoi af- israelo-palestinesi. Imme- agenti del reparto di élite della
doppio uso, militare e filiati. «Il governo pa- diata la reazione dei palesti- polizia nazionale, Raid (Ricer-
civile. chistano riconosce nesi, che, per bocca del nego- ca, assistenza, intervento, dis-
È la prima volta che Gli Usa: via sempre più che queste ziatore Saeb Erekat, hanno suasione), che erano stati chia-
gli Stati Uniti si espri- l’embargo reti terroristiche sono accusato Netanyahu di voler mati sul posto. È «un individuo
mono in modo così «distruggere» i colloqui. E armato che tiene in ostaggio
netto per l’ingresso alle una minaccia anche
per il popolo pachista- anche gli Stati Uniti, per boc- nella sede della Bmw in Francia,
dell’India, nuovo gi- tecnologie no», ha detto Obama. ca del portavoce del Diparti- vicino a Parigi, una centralini-
gante mondiale, nel «Continueremo a in- mento di Stato, si sono detti sta e un venditore»: questo il
Consiglio di sicurezza, nucleari per sistere con i leader del «profondamente delusi». primo racconto annunciato da
un sostegno finora da- New Delhi Pakistan che "santua- radio «Europe 1». L’uomo sa-
to solo al Giappone, ri" di terroristi entro i rebbe entrato in azione armato
mentre anche Germania e Brasi- loro confini sono inaccettabili e GRAN BRETAGNA di un fucile a pompa. Avrebbe
le rivendicano il diritto a entrare che i terroristi responsabili degli La regina spopola sparato in aria, senza fare feriti,
come membri permanenti. attacchi di Mumbai siano assicu- e avrebbe anche cercato di in-
«L’ordine internazionale giu- rati alla Giustizia», ha aggiunto anche su Facebook cendiare i locali della concessio-
sto e sostenibile che l’America Obama raccogliendo un altro La sovrana britannica Elisa- naria. Sul posto sono accorse le
cerca, include Nazioni Unite che lungo applauso. betta II è sbarcata ieri alle 8 teste di cuoio dei reparti antise-
siano efficienti, efficaci, credibi- Gli Stati Uniti hanno inoltre Fillon succederà a se stesso sul sito usato da 500 milioni questro della polizia parigina.
li e legittime – ha affermato Oba- deciso di eliminare la proibizio- di persone in tutto il mondo Si è temuto il peggio. Il seque-
ma nel discorso al Parlamento ne per l’India di ottenere tecno- A e ha collezionato ammirato- stratore aveva messo in atto il
Indiano – questo è il motivo per logie nucleari da imprese statu- Il successore di Fillon alla guida del governo francese si chia- ri a valanga: circa 4.000 nel- suo piano nel primo pomeriggio
cui posso dire che negli anni a ve- nitensi, soprattutto nel settore ma Fillon 2. Il tanto atteso rimpasto porterà molte meno no- la prima ora in rete hanno per ragioni che non sono state
nire desideriamo un Consiglio di della Difesa e dello spazio. La de- vità di quanto si pensasse. Il tranquillo Francois Fillon, già cliccato sul «mi piace», saliti ancora chiarite dagli inquiren-
sicurezza riformato che includa cisione è giunta nel corso dell’in- nel mirino di Sarko, sembra aver sbaragliato gli sfidanti, Bor- a sfiorare i 90 mila nelle pri- ti. Sempre secondo «Europe 1»,
l’India come suo membro per- contro fra Obama e il premier in- loo in testa, ma non ci sono certezze sulla data del rimpasto. me dieci ore on line. si tratterebbe di un ex dipen-
manente». La frase è stata segui- diano Manmohan Singh. ■ dente. ■
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 11

PuntidiVista
A

Nell’inquieta Calabria
Rosarno, riapre la mensa di Mamma Africa
A Rosarno, nel lembo inquieto della Calabria, queste parti. La mensa di Mamma Africa era
sono tornati gli immigrati. «E io riapro la stata distrutta dai vandali dopo i fatti di
mensa» dice Norina Ventre, ex maestra gennaio. Norina aveva pianto, ma l’ha rimessa
Dice il saggio d’asilo di 83 anni, conosciuta come Mamma in piedi: un capannone di campagna, una
Si può sempre contare che l’America farà la cosa Africa per la sua opera in favore degli cucina di fortuna. Norina ha accolto i figli mai
giusta, dopo aver esaurito le altre possibilità immigrati africani: 120 pasti caldi, allegria e avuti durante il matrimonio e, per questi
Winston Churchill affetto per gli extracomuitari tornati da poveri, ha le premure di una mamma vera.

a
VENETO SOTT’ACQUA

ALLUVIONI E AMBIENTE Piove, governo


ladro? La Lega
LEZIONI DIMENTICATE non può dirlo
di FRANCESCO ANFOSSI
di GABRIELE ROSSI OSMIDA campagna veneta, facilitando lo sfogo delle acque alluvione. Come non bastasse, si sono ampliate le A

I
A verso la laguna. E la laguna, a sua volta, era con- strade per favorire lo scorrimento rapido del traf- ncrociamo anche noi le dita per

S
ull’alluvione in Veneto c’è una con- terminata da una vasta fascia paludosa (la «bare- fico e per costruire molte (inutili) piste ciclabili. scongiurare ulteriori danni, come
siderazione da fare: la storia, anche na») simile a una spugna, percorsa da minuti ca- Nella maggior parte dei casi, la soluzione miglio- fa Dario Di Vico sul «Corriere del-
recente, non ha insegnato nulla. Nel nali dal corso variabile, i «ghebi», che assorbiva- re è sembrata quella di posizionare nei fossati la- la Sera» di ieri, ma l’alluvione che
1970, all’indomani della grande allu- no gradatamente sia la montata idrica delle foci terali tubi in cemento per il deflusso delle acque ha colpito il Veneto provocando
vione, l’Archivio di Stato di Venezia fluviali, sia la massa di marea, diluen- piovane, ricoprendoli con terra e asfal- tragedie e devastazioni rischia an-
aveva organizzato una Mostra stori- done l’impatto. Oggi queste due essen- to. Si sa che i tubi in cemento posseggo- che di ingrossare il fiume già esistente tra
ca della Laguna sotto la direzione di Luigi Lan- ziali difese del territorio sono state sbri- Venezia e Roma. L’acqua viene giù e la re-
franchi, finalizzata a far capire perché fosse avve- ciolate se non addirittura, in alcuni ca-
In questi no un diametro costante e che non pos-
sono sostituire la capacità di ricezione gione rischia di diventare un’isola, lontana
nuta quella catastrofe e come si dovesse interve- si, smantellate. È ovvio che gli ammini- decenni di un fossato, tra l’altro potenziata dal- non solo dal governo centrale ma anche dal
nire per evitare che se ne ripetessero altre. Una stratori locali tendano a favorire l’am- resto d’Italia. Le ragioni della protesta non
mole di documenti che dimostrava come l’unico pliamento dei rispettivi tessuti urbani.
smantellate l’assorbimento idrico e dall’evaporazio-
ne. Per cui, in caso di forti piogge (fatto mancano. Gli allagamenti di questi giorni
modo per evitare ulteriori disastri fosse quello di Per cui oggi, percorrendo le principali le difese del non certo eccezionale: si contano ben non hanno suscitato sufficiente mobilita-
rispettare il territorio e di armonizzare gli inte- arterie venete, si ha spesso l’impressio- zione e attenzione, forse perché la crisi po-
ressi personali con le sue esigenze naturali, dal ne di muoversi in una megalopoli non
territorio tre alluvioni negli ultimi 10 anni) i tubi
di cemento oppongono resistenza al litica e il crollo di Pompei rubavano la sce-
momento che non è pensabile «addomesticare» essendoci soluzione di continuità nel passaggio dell’acqua e la costringono ad na mediatica. Un fatto grave. Non sono ar-
l’ambiente alterandone le leggi. Ma non è servito tessuto urbano. Se da Venezia o da Padova andia- aprirsi altre vie riversandosi nelle campagne. Op- rivate squadre di volontari, non c’è stata
un granché. Se è vero che la sensibilità per l’eco- mo a Treviso, è un susseguirsi di cittadine e di fra- pure, non esistendo più l’effetto spugna, l’acqua mobilitazione di aiuti, se n’è parlato relati-
logia politicamente è aumentata dal 1970 a oggi, zioni in continua espansione, tanto che è diffici- piovana si riversa direttamente nei fiumi che in- vamente poco su giornali e telegiornali. La
è altrettanto vero che s’è concentrata su temi ge- le distinguere dove finisca un Comune e ne inizi grossano a dismisura con i risultati che conoscia- pioggia di questi giorni non ha fatto che ali-
nerali, quasi accademici, mentre sul lato pratico un altro. Conseguentemente sono scomparsi i va- mo. mentare la pianta dell’isolazionismo e del-
è ancora abbandonata al buon senso degli ammi- sti terreni agricoli che caratterizzavano fino a Forse sarà il caso di scusarsi con l’ambiente e la protesta, che in Veneto esiste da sempre.
nistratori locali, che è troppo spesso desolatamen- qualche decennio fa la campagna veneta e si so- di correre ai ripari ricostituendo quelle aree-spu- Il problema, però, è la piega presa dalla
te assente. no create nuove aree residenziali con ampie fos- gna di rispetto gelosamente preservate e di- protesta. Gli industriali vicentini hanno
Una semplice, banale dimostrazione. La prin- se di drenaggio cieche e, quindi, di ef- fese dai Savi ed Esecutori alle Acque minacciato una rivolta fiscale di stampo
cipale difesa dalle alluvioni fluviali e dai guasti la- fetto limitato, al posto del collau- della Serenissima Repubbli- poujadista: niente aiuti per le zone alluvio-
gunari un tempo era rappresentata dal fitto re- dato reticolo di fossi e canali ca di Venezia: da Bergamo nate, niente più soldi a Roma. Il governa-
ticolo di fossi e canali (gli «sboradori») che che da secoli proteggeva que- al Friuli, dal Trentino al tore Zaia ha fatto sapere che il Veneto po-
percorreva la sti territori a rischio Po. trebbe trattenere una percentuale delle
tasse che trasferisce allo Stato per provve-
dere all’emergenza e ai danni provocati dal-
l’alluvione. Si è arrivati a minacciare lo
sciopero delle tasse nel caso in cui lo Stato
dovesse finanziare la Pompei in rovina, co-
ILLUSTRAZIONE DI FRANCESCA CAPELLINI

me se Pompei non appartenesse anche ai


veneti in quanto italiani (ma a ben vedere
Pompei appartiene al mondo). Insomma,
se va avanti così, se continua a piovere, il
federalismo fiscale in Veneto lo farà l’allu-
vione. Una sorta di federalismo primordia-
le fai-da-te, dato che il governatore si è
quantificato da solo anche i danni: un mi-
liardo tondo tondo di «schei» da tenersi
per i veneti.
Il Veneto, questa regione tenace e labo-
riosa che ha già conosciuto tragedie am-
bientali, merita tutto il possibile perché al-
tre sciagure vengano evitate e perché i suoi
abitanti possano essere risarciti di quel che
a la natura ha portato via. Ma l’anarchia fi-
scale vale al massimo quanto una provoca-

UN RUOLO MAL RIPAGATO


zione. Ve l’immaginate se ogni regione si
quantificasse i danni e si trattenesse parte
dei trasferimenti ad ogni disastro ambien-
tale? Ci sarebbero regioni che ce la fanno
ed altre al collasso.Torneremmo all’età del-
la pietra, perché il ragionamento potrebbe
di NATALE FORLANI me un aggregato, anziché un capitale sociale da sal- famiglie con figli e non autosufficienti. Le soluzio- estendersi anche all’individuo: il ricco si
A vaguardare per il bene della comunità. Il mancato ni possono essere diverse (quoziente familiare o trattiene per sé una parte delle tasse quan-
Segue da pagina 1 riconoscimento della famiglia come attore socia- incremento degli assegni per figli e non autosuffi- do ritiene di aver subito un torto o un dan-
A le ed economico è anche conseguenza della deriva cienti), ma è necessario che lo Stato le assuma ra- no, alla faccia dei poveri e alla faccia della
non si riscontrino adeguate politiche correttive. I culturale che tende ad assimilare le famiglie che pidamente prima che l’attuazione del federalismo civiltà giuridica. Senza considerare che
sostegni alle famiglie sono oggetto di consenso investono sui figli con le unioni di fatto, comprese fiscale le releghi ad un insieme di interventi locali Zaia dimentica che al governo c’è lo stesso
unanime nei convegni, assai meno nei comporta- quelle omosessuali. Una sovrapposizione tra il do- di scarsa efficacia. Sgravando fiscalmente l’acqui- partito che lo ha portato alla guida del Ve-
menti di coloro che, nelle istituzioni e nelle forze veroso rispetto delle scelte individuali con la prio- sto di servizi, in particolare per il lavoro di cura, si neto: la Lega. Ancora una volta torna in bal-
sociali, sono chiamati a decidere. Le pensioni e gli rità delle politiche pubbliche che invece dovreb- incentiva l’emersione della domanda e dell’offerta lo tutta la contraddizione esistente nella
stipendi pubblici, gli oneri sul debito pubblico e le bero essere orientate a sostenere le iniziative del- di lavoro verso un mercato di servizi sociali quali- Lega, sospesa tra le regioni conquistate dal
immancabili emergenze sociali dell’ultima ora le persone, delle famiglie che, per la loro caratteri- ficati che possono persino garantire allo Stato in- Carroccio e i suoi ministri col fazzoletto
hanno sempre la precedenza. Basti pensare che nel stica, producono benefici non solo agli interessati troiti fiscali che compensano gli oneri dell’inter- verde che siedono nel governo centrale.
2007, dopo una Conferenza nazionale sulla fami- ma alla comunità. vento. Il problema non è finanziario, ma di scelte Uno strabismo politico difficilmente sana-
glia analoga a quella attuale, il governo Prodi stan- Nel concreto sarebbe necessario operare in due politiche che affrontino le ragioni del declino eco- bile. La Lega non può gridare: piove gover-
ziò ben 7 miliardi per anticipare le pensioni d’an- direzioni. La prima: un riordino del sistema fisca- nomico e sociale che, non casualmente, coincido- no ladro. Perché il governo è la Lega.
zianità. La famiglia è considerata più che altro co- le, destinando aiuti consistenti e duraturi verso le no con l’indebolimento del ruolo delle famiglie.
12 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

Economia L’evento bergamasco con il «bollino» della Commissione Ue


La Settimana per l’Energia può contare fra i patrocini anche
il «bollino» della Campagna per l’energia sostenibile
(Sustainable energy Europe campaign), l’iniziativa della
Commissione europea volta a favorire la conoscenza e la
diffusione di progetti utili allo sviluppo sostenibile.
economia@eco.bg.it
www.ecodibergamo.it/economia/section/

«Sfida energetica
strangolata
dalla burocrazia»
Il presidente dell’Associazione artigiani Carrara
chiede aiuto ai politici bergamaschi «per sbloccare
una situazione insostenibile». Tentorio concorda

ALESSANDRA BEVILACQUA avere in diretta anche la replica tere programmi a favore del ter-
a È stato un doloroso gri- del livello di governo nazionale: ritorio, individuare opportunità
do d’allarme ad aprire il conve- «Dobbiamo rafforzare il sistema di sviluppo, riflettere sulle poten-
gno inaugurale della «Settimana delle tutele e dei controlli sull’e- zialità occupazionali offerte dal
per l’Energia», organizzata dal- rogazione degli incentivi – di- settore energetico. Portare in-
l’Associazione artigiani di Berga- chiara Stefania Prestigiacomo, somma il sistema Bergamo un
mo, in collaborazione con Con- ministro all’Ambiente – ma se le passo avanti». Coinvolgimento e
findustria Bergamo e un’altra scelte rallentano il sistema, sono collaborazione territoriale con-
cinquantina di partner. A lan- disponibile a rivedere coi colle- divisi anche da Matteo Zanetti,
ciarlo ieri mattina in Fiera nuo- ghi di governo come evitare que- vicepresidente di Camera di
va, il presidente dell’Associazio- sta situazione». Il convegno di ie- commercio Bergamo.
ne artigiani di Bergamo Angelo ri ha analizzato anche le nuove
Carrara. Motivo: uno snellimen- «Una filiera lunga»
to burocratico per le imprese, Uno strumento strategico per
«che hanno messo in campo fare questo, è il contratto di rete
questa sfida - afferma Carrara -
La nuova normativa da divulgare alle imprese, «che L’intervento del ministro dell’Am-
e che si trovano a combattere con antimafia ci sta abbiamo cercato di definire tra- biente Stefania Prestigiacomo al
troppe normative, lacci e pastoie mite un tavolo tecnico istituito convegno inaugurale della «Setti-
burocratiche. La nuova norma-
tagliando le gambe grazie al lavoro svolto dalle no- mana per l’Energia» FOTO BEDOLIS
tiva antimafia, pur con premes- stre organizzazioni in Camera di
se condivisibili, sta tagliando le commercio – spiega Carlo Maz-
gambe alle imprese, perciò chie- zoleni, presidente Confindustria
diamo un’operatività corretta e Bergamo – per una filiera lunga
l’intervento dei nostri politici». di energia, dai produttori, alla Il sottosegretario Saglia
A
Immediata la risposta del sin- ANGELO CARRARA componentistica, alle Esco fino
daco di Bergamo: «La burocrazia
ci sta veramente distruggendo –
ha affermato Franco Tentorio –
PRESIDENTE
ASS. ARTIGIANI
opportunità che in questo ambi-
alle aziende energivore». È uno
strumento relativamente nuovo,
che «siamo pronti a utilizzare –
«Lo stoccaggio del gas latore di prodotti che attualmente
provengono soprattutto dal mer-

per la perdita di tempo e l’au-


mento dei costi: perciò mi asso-
to d’azione del risparmio energe-
tico e dell’utilizzo di energie al-
aggiunge Mazzoleni – per il qua-
le manca ancora un quadro legi-
aprirà anche ai consorzi» cato cinese, ma anche produttore.
Un obiettivo non facile, che richie-
de di entrare nel mercato con un li-
cio all’appello di Carrara». Più ternative rinnovabili il nostro slativo definito, in particolare per A vello qualitativo più alto».
pratico il presidente della Pro- territorio può trovare. l’aspetto dei vantaggi fiscali da È stato Stefano Saglia, sottosegre- energia solare ed eolica dalla Tuni- A breve termine, ha preannuncia-
vincia Ettore Pirovano, che si è prevedere, così da favorire gli tario di Stato allo Sviluppo econo- sia e di idroelettricità dal Monte- to il sottosegretario Saglia, «è in
impegnato «a snellire e togliere i «Creare reti tra imprese» obiettivi di business delle impre- mico, a prospettare il nuovo piano negro. E la reintroduzione del nu- arrivo a giorni il nuovo decreto per
blocchi mentali sbagliati che ci «Tra i traguardi da raggiunge- se». Durante la tavola rotonda, energetico nazionale, che contiene cleare. lo stoccaggio del gas, in cui la no-
sono negli uffici della Provincia, re – aggiunge Carrara – c’è quel- Marcello Raimondi, assessore i termini vincolanti cui si deve atte- Tra gli obiettivi, «in una prospetti- vità è che si prevede l’ingresso an-
in particolare per l’erogazione lo di favorire la creazione di reti regionale all’Ambiente, ha sotto- nere il nostro Paese per raggiunge- va a lungo termine, anche la co- che di consorzi di imprese medio
dei finanziamenti sulle nuove ri- tra imprese, organizzazioni, or- lineato come «la Regione si at- re il proprio obiettivo di energia struzione di una filiera del rinno- piccole». «In Lombardia abbiamo
sorse energetiche. Ma la buro- dini, scuole e istituzioni, per far tenda importanti sviluppi in ma- rinnovabile (17%) all’interno della vabile da realizzare anche a Berga- circa il 40% del volume di stoccag-
crazia si sta armando anche con- conoscere le politiche pubbliche teria di pompe di calore a geoter- politica comunitaria europea defi- mo – ha detto Saglia –. Importante gio di gas – ha ribadito Marcello
tro le amministrazioni che vo- in materia energetica, collabora- mia, biomasse, impianti solari nita «20-20-20». Oltre all’utilizzo di è che si creino imprese che, anche Raimondi, assessore regionale al-
gliono lavorare bene e vogliamo re sui progetti e soprattutto apri- termici e una spinta all’innova- tutte le risorse rinnovabili dispo- sul nostro territorio, costruiscano l’Ambiente, Energia e Reti – quindi
che i nostri Comuni siano tute- re nuovi tavoli di lavoro, locali, zione dalle nostre università e nibili, due progetti per elettrodot- impianti fotovoltaici, così che il no- è fondamentale la nuova normati-
lati». Stavolta è stato possibile regionali e nazionali, per discu- centri di ricerca». ■ ti sottomarini per rifornirsi di stro Paese non sia più solo instal- va a favore dei consorzi». AL. BE.

Prestigiacomo: «Sgravi fiscali al 55% da confermare» comune che si è fatto ancora


troppo poco. «Così come si è fat-
to ancora poco nella lotta agli
sprechi, nella diminuzione della
pressione fiscale o nella valoriz-
a «So che Bergamo ha la to, anche perché qui studiò per pare in Italia l’intera filiera del- vrebbe ripartire la fase di svilup- zazione del made in Italy», tuo-
volontà e i talenti giusti per due anni come liceale. Parlando l’energia», Prestigiacomo ha ri- po del Paese». nava il presidente di Confartigia-
emergere anche in un settore co- poi degli sforzi fatti dal governo cordato come, «pur avendo fatto Molto incisive anche le con- nato, che poi domandava al mi-
me la green economy che presto su questo terreno, Prestigiacomo già tanto, il governo deve fare an- clusioni del presidente naziona- nistro Prestigiacomo: «Chiedete
farà la differenza sul fronte della ha sottolineato come quest’anno cora di più, soprattutto in meri- le di Confartigianato Giorgio a noi imprese di essere più com-
competitività mondiale»: così il «l’Italia sarà il secondo Paese al to alla sfida del 55% di sgravi fi- Guerrini che ha spiegato come la petitive: perché il governo non
ministro dell’Ambiente Stefania mondo per maggior incremento scali per l’efficienza energetica: «ripartenza» delle imprese sia- usa lo stesso metro con le società
Prestigiacomo è intervenuta al percentuale di energia da fonti ci batteremo perchè questa mi- no tuttora ostacolate da una se- pubbliche locali?». Per Guerrini,
convegno di apertura della «Set- rinnovabili». Dal 2005 ad oggi i sura possa essere confermata, ri- rie di fattori: «Al primo posto l’Italia non può più permettersi
timana per l’Energia», ricono- numeri sono in rapida ascesa, durla sarebbe infatti un grave er- l’incidenza mortificante della di «andare a due velocità: ci sono
scendo come quello orobico an- con solare ed eolico a far la parte rore». E dopo una decisa apertu- burocrazia: nonostante i buoni città come Roma e Torino in cui
che in tema di energie alternati- del leone e un numero di im- ra al nucleare, il ministro non si propositi di questo governo, le società controllate sono 6-700,
ve, sia già «uno dei modelli da pianti che a fine 2010 sfiorerà sottrae neppure al dibattito po- chiedo agli imprenditori in sala e spesso esse divengono ricetta-
portare ad esempio, soprattutto quota centomila (solo per il foto- litico, spiegando che «quello di se hanno percepito snellimenti colo di rottamazione politica.
per il Mezzogiorno». Un legame, voltaico: 64 mila finora, più i 30 Fini è un ultimatum che crea fi- in questo senso». La platea ri- Finché ci sarà questo divario sarà
quello con Bergamo, che il mini- mila di quest’anno). E mentre l’o- brillazione proprio ora che, do- spondeva a Guerrini con un ap- difficile che si possa tornare a
stro sente particolarmente stret- biettivo resta quello «di svilup- po due anni pesantissimi, do- Il ministro Prestigiacomo plauso che tradiva la sensazione correre come Paese». ■ M. F.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 13

«Fiscowattora» salato, il più alto in Europa

2,24 Il «fiscowattora» per le imprese italiane è il più


salato in Europa: 2,24 euro/KWh, contro, ad
esempio, l’1,76 della Germania. Lo evidenzia
Confartigianato. L’elettricità si paga il 27,1% in più
della media Ue. Un gap più pesante per le Pmi.

«I.Lab, l’innovazione
qui ha trovato casa»
Il ministro Prestigiacomo elogia Italcementi
«Molti parlano di bioedilizia, voi la realizzate»

MAURIZIO FERRARI
a «Di questi tempi tutti
parlano di bioedilizia, ma Italce-
menti è una delle poche realtà
che fa davvero cose nuove e di
grande prospettiva in questo
campo: per questo ammiro sin-
ceramente il vostro lavoro». Co-
sì ieri, il ministro dell’Ambiente
Stefania Prestigiacomo, nella se-
conda tappa bergamasca dopo
l’appuntamento in Fiera nuova,
si è rivolto al consigliere delega-
to di Italcementi Carlo Pesenti,
durante la visita al cantiere do-
ve sorgerà «I.Lab», nuovo Cen-
tro di ricerca e innovazione del
gruppo bergamasco, che sorge
nell’area del Kilometro Rosso.
Pesenti, insieme al suo staff
di tecnici ed esperti, ha illustra-
to le peculiarità dell’edificio,
progettato dall’architetto ame-
ricano Richard Meier, i cui lavo- Il ministro Prestigiacomo con il consigliere delegato Pesenti a «I.Lab»
ri, avviati nel 2006 e sviluppati
su 11 mila metri quadrati (di cui Un prodotto che, legando parti-
7.500 adibiti per la ricerca), ter- colari resine con un impasto di
mineranno a metà 2011. Qui
Carlo Pesenti: nuova concezione, consente di
verrà concentrato il know-how «Un contesto realizzare pannelli solidi e iso-
scientifico del gruppo industria- lanti, resistenti a grandi solleci-
La seconda giornata le, con l’arrivo di oltre cento ri-
stimolante tazioni, ma allo stesso tempo è
A
cercatori. per le sinergie» in grado di far filtrare la luce e

Solare e reti d’impresa interventi di Giuseppe Franchini,


Sergio Pinotti e Gianluigi Piccinini.
Tra i prodotti innovativi, so-
no state spiegate al ministro le
caratteristiche del cemento
anche di creare effetti luminosi
suggestivi.
Soddisfatto della visita del
nei convegni di oggi Un terzo convegno è in program-
ma alle 18 nell’auditorium di via
Torretta 12 a Bergamo, sul tema
bianco a base di Tx Active (noto
anche come «mangia smog»), il
Centro pronto
a metà 2011,
ministro, Carlo Pesenti, ha an-
cora sottolineato «l’importanza
«reti di impresa e fonti rinnovabi- cui principio fotocatalitico bre- della collocazione di I.Lab in un
A
Nuove frontiere dell’abitare, col- Dalmine, si svolge un meeting sul li, una nuova dimensione per com- vettato da Italcementi, contri-
ci lavoreranno polo in cui si respira innovazio-
lettori solari e rapporto tra reti tema «collettori solari termici, una petere» con interventi di Alberto buisce ad abbattere, in presen- cento ricercatori ne, anche grazie a Kilometro
d’impresa e fonti rinnovabili: su valutazione delle opportunità as- Bramanti, Domenico Palmieri, za di luce, le sostanze inquinan- Rosso. Portare i nostri scienzia-
questi tre temi sono in programma sociate», durante il quale sarà illu- Francesco Boni, Anna Birolini. Il ti. ti in un contesto così stimolan-
oggi, nella seconda giornata della strata la tecnologia del «raffresca- convegno rappresenta un’occasio- Il ministro Prestigiacomo si è te, siamo certi porterà a una
Settimana per l’Energia, tre conve- mento solare» che rappresenta ne per riflettere sulla nuova figura poi soffermata, molto incuriosi- condivisione e a sinergie impor-
gni. Sul primo argomento, l’incon- un’opportunità di forte impulso giuridica del «contratto di rete» e ta, su un’altra delle grandi attrat- tanti per la ricerca del futuro».
tro si tiene nella sede Ance di via per il mercato solare termico, favo- sui percorsi di aggregazione tra tive presenti nel centro: quel ce- «I.Lab» ha già ottenuto im-
Partigiani alle 9, con interventi di rendo l’installazione di impianti di imprese. A seguire una tavola ro- mento trasparente «i.light» portanti riconoscimenti a livel-
Paolo Di Nardo, Jean-Louis Paquet superfici estese da impiegare per tonda con interventi di Eugenio ideato dai laboratori Italcemen- lo internazionale, tra cui recen-
e Simona Leggeri. la produzione di acqua calda sani- Massetti, Marco Vitali, Giacinto ti e utilizzato per la prima volta temente l’«European Green-
Nel pomeriggio, alle 14,30, nella se- taria, per il riscaldamento inverna- Giambellini, Vanessa Rossi e Corra- con successo nel padiglione ita- building Award» assegnato dal-
de Servitec-Point di via Pasubio a le e per la climatizzazione estiva: do Bordoni. liano all’Expo 2010 di Shanghai. la Commissione Europea. ■

«Nucleare, una scelta lungimirante» Secondo Testa il nucleare


non esclude comunque il ricor-
so alle energie rinnovabili, che,
a differenza del primo sono
a «Cercherò di spiegare Settimana per l’energia e svolto- però soggette alle variazioni del-
perché ho cambiato idea sul nu- si ieri alla sede dell’Ordine degli le condizioni climatiche.
cleare». Chicco Testa, presiden- Ingegneri di Bergamo (presie- In Italia la posa della prima
te del Forum nucleare italiano, duto da Donatella Guzzoni), pietra per la costruzione di una
che qualcuno malignamente de- partner tecnici dell’iniziativa. centrale avverrà nel 2013: a rea-
finisce «nuclearista dell’ultima Da qui al 2030 la crescita del- lizzarne 4 (con un costo di 4-4,5
ora» è partito da questa premes- la domanda di energia elettrica miliardi l’una) sarà Enel e il
sa, per poi sottolineare che «oc- sarà coperta per il 77% da car- completamento dei lavori è pre-
corre garantire il soddisfaci- bone, gas e petrolio, combusti- visto per il 2020, come ha affer-
mento di fabbisogni energetici bili fossili che producono emis- mato Luca Desiata, responsabi-
sempre maggiori e preservare sioni inquinanti, secondo Testa. le sviluppo nucleare di Enel. «Il
l’ambiente dall’inquinamento e Parola di Obama poi che «una nucleare deve essere considera-
dall’effetto serra». L’occasione è centrale atomica a parità d’e- to una scelta strategica a lungo
stata il dibattito sul nucleare nergia prodotta in un anno è ca- termine e non soggetta ai cam-
«Quale dialogo tra nucleare e le pace di ridurre l’inquinamento bi di governo» ha precisato poi
altre forme di energia per lo svi- di 16 milioni di tonnellate di car- Ernesto Pedrocchi, professore
luppo sostenibile del pianeta?», bone: come togliere dalla strada di Energetica al Politecnico di
organizzato all’interno della 3,5 milioni di automobili». Il convegno sull’energia nucleare Milano. ■ F. B.
14 Economia L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

La Sessa Marine
porta in mensa
salute e prevenzione
Linee guida dell’Asl per la scelta dei menù
Nel progetto anche corsi contro il fumo
Radice: piano innovativo, aderito con entusiamo

LUCA CUNI Per quanto riguarda la forma è partito il programma legato al-
a Non solo yachting di fisica, l’azienda bergamasca pro- la lotta al tabagismo che prevede
prestigio e qualità. Sessa Marine, duttrice di imbarcazione a mo- sessioni formative volontarie ol-
il cantiere nautico bergamasco, tore, ha avviato accordi per pro- tre l’orario di lavoro supportato
ha alzato le vele da pochi giorni mozioni con riduzioni del 25% da operatori dell’Asl e da uno psi-
sulle politiche rivolte al benesse- con centri sportivi, fitness e di cologo di sostegno. Target fina-
re dei propri lavoratori sul luogo benessere. Fra questi, il proget- le: il benessere psico fisico dei la-
di lavoro e ai loro familiari. to coinvolge in particolare la pa- voratori e dei loro familiari, la ri-
Salpa infatti nel quartier ge- lestra «Capolinea» di Cortenuo- duzione dell’assenteismo e delle
nerale di Cividate al Piano con va, con percorsi di crescita moti- malattie cronico degenerative. La Sessa Marine di Cividate al Piano conta più di 230 dipendenti nel quartier generale bergamasco
oltre 230 dipendenti (il gruppo vazionale, miglioramento della Soddisfatto Giuseppe Imbal-
complessivamente ne conta zano, direttore dell’Asl di Berga-
370) il progetto «Promuovere la mo: «Fare prevenzione sulla sa- Quattro aree di intervento per i lavoratori
A
salute in azienda» che prose- lute significa avere un atteggia-
Previsti anche
guirà per i prossimi 12 mesi. Idea
nata a braccetto con l’Asl di Ber-
gamo e Confindustria e che ve-
accordi con palestre
mento di attenzione sugli ele-
menti di rischio. È necessario
agire quindi sui "fondamentali"
Heineken, progetto-pilota Heineken sarà presentata da Gio-
vanni Sorce, direttore dello stabili-

drà avviare programmi educati-


vi specifici su tre aree di inter-
per incentivare
l’attività fisica
e riuscire a trovare attenzioni
nelle aziende è strategico per ot-
per la salute in fabbrica mento orobico, all’interno di un con-
vegno regionale che si terrà doma-
ni 10 novembre a Lodi dal titolo
vento: l’alimentazione, la pre- tenere risultati nella battaglia A «Take care per la prevenzione pri-
venzione sanitaria, forma fisica forma fisica e con monitoraggi contro patologie pericolose per È firmata dalla Heineken di Comun salutistico dei menù mensa e una maria dei tumori», organizzato dal-
e relazioni sociali. trimestrali sulle performance la salute». «Promuovere la salu- Nuovo la prima esperienza di pro- adeguata conoscenza per gli utiliz- le Asl di Lodi e Bergamo. All’appun-
«Sessa - ha tenuto a sottoli- degli iscritti, il tutto seguendo le te in azienda» nasce da un’inizia- mozione della salute dei lavoratori zatori. Quindi la prevenzione sani- tamento interverrà come relatore
neare l’amministratore delegato linee guida dettate dall’Asl. tiva caldeggiata da Confindustria in una azienda bergamasca attra- taria, con Heineken che ha accelera- anche Giuseppe Imbalzano, diretto-
Massimo Radice - è consapevo- Il secondo aspetto riguarda la Bergamo. «Crediamo in questa verso un modello reso possibile da to sulla possibilità per i lavoratori di re sanitario dell’Asl di Bergamo. No-
le che oltre a lavorare sia giusto giusta alimentazione, ricca so- opportunità per tutelare la salu- un sforzo congiunto fra impresa, ad- accedere con facilitazioni a control- vità anche per venerdì 12, con una
e opportuno anche imparare a prattutto di verdure, con l’ado- te dei lavoratori - ha detto Ro- detti, Asl e Confindustria Bergamo. li medici in ottica precauzionale. Poi giornata di approfondimento nel-
vivere salvaguardando la salute zione delle linee guida Asl sulla berto Fiandri, responsabile del- Un percorso avviato da circa un an- la sicurezza stradale, con incontri a l’ambito dell’iniziativa «Aperta-
sul posto di lavoro e non solo. Da scelta dei menù per la mensa l’area Ambiente e Sicurezza -, oc- no e decollato con momenti di infor- tema durante l’orario di lavoro. Infi- mente-Gusto Sostenibile» promos-
qui la scelta di aderire e svilup- aziendale e l’avvio di una campa- casione che pare trovare consen- mazione alle risorse e proseguito ne la forma fisica, mediante la pos- sa da Federalimentare. La giornata
pare con entusiasmo la proposta gna informativa dedicata alle si nelle imprese associate e che con iniziative mirate tuttora in cor- sibilità per le proprie risorse umane avrà inizio alle ore 10,30 con l’inter-
giunta dall’Asl e Confindustria buone abitudini a tavola. punta decisamente a migliorare so. Quattro le aree di intervento: l’a- di beneficiare di agevolazioni per vento dell’a.d. di Heineken Italia,
Bergamo con questo innovativo Nell’ambito della sezione sa- gli stili di vita nell’interesse ge- limentazione, con una corretta ge- abbonamenti «low cost» in palestre Edwin Botterman, seguirà la visita
progetto». lute e prevenzione, da novembre nerale». ■ stione sotto l’aspetto nutrizionale e e centri benessere. L’iniziativa di allo stabilimento. L. C.

Despe sbanca agli «oscar» della demolizione


a Tre premi più una menzio- te e al fiume Po. richiesto un notevole sforzo sot-
ne speciale. Per la Despe di Torre de’ Ma Despe si è anche aggiudi- to il profilo della sicurezza am-
Roveri, azienda leader nelle demo- cata il premio per la categoria bientale e dei lavoratori, vista la
lizioni, è stato un grande successo «miglior lavoro in sicurezza del- presenza di materiale contami-
quello ottenuto nei giorni scorsi ad l’anno», dedicata agli interventi nato (la bonifica e il successivo
Amsterdam ai «Demolition Award con particolari soluzioni a favo- smantellamento degli impianti
2010», gli «oscar» mondiali del set- re della sicurezza sul lavoro e ha seguito procedure molto
tore della demolizione, promossi dal ambientale. Il lavoro scelto e pre- complesse). A ritirare i premi per
gruppo editoriale Khl. sentato ad Amsterdam è stata la Despe ad Amsterdam sono stati
Ad aggiudicarsi il maggior nume- demolizione di una ciminiera il presidente Giuseppe Panseri
ro di premi, tra cui il della centrale elettri- (che, da quest’anno, è anche pre-
riconoscimento più ca di Priolo (Siracusa) sidente europeo dell’Associazio-
2
ambito di «miglior la-
voro dell’anno» è sta-
Tre premi con il sistema della
piattaforma oleodina-
ne demolitori, l’Eda, European
Demolition Association, oltre
ta proprio l’azienda mondiali mica brevettato dall’a- che past president di Nad, l’Asso-
bergamasca, fondata
(nel 1975) e presiedu-
su nove zienda. Inoltre Despe ha
ciazione nazionale demolitori
italiani), l’amministratore dele-
ta da Giuseppe Panse- all’azienda avuto un terzo oscar gato Stefano Panseri e il consi-
ri, che oggi conta 75
dipendenti più 30
bergamasca per il «miglior lavoro
in ambito urbano».
gliere delegato Roberto Panseri
(entrambi figli di Giuseppe) e il
consulenti. È la prima L’azienda di Torre de’ project manager Gianni Panseri
volta, nella storia de- Roveri ha portato in (fratello del presidente), che è
gli «oscar» della de- gara per questa cate- stato l’unico relatore a rappre-
molizione, che un’im- goria la demolizione sentare l’Italia al «world demoli-
presa italiana raggiun- di un edificio residen- tion summit» di Amsterdam.
3
ge un risultato così al- GIUSEPPE PANSERI ziale nel centro di To- Despe - che investe il 10% del
to, ottenendo tre dei PRESIDENTE DESPE rino, intervento che suo fatturato in ricerca e innova-
nove premi assegnati. Despe ha portato a zione - dispone di una delle più
Per la categoria di miglior la- termine senza mai interrompe- importanti flotte di tutta Euro-
voro dell’anno, Despe ha presen- re la viabilità cittadina e senza in- pa, con 40 escavatori da 5 a 200
tato la sua «decostruzione» del terferire con la vita dei residenti tonnellate con bracci fino a 60
ponte sul Po tra le province di e del quartiere. metri. Attualmente l’azienda
1
Piacenza e Lodi (crollato nel Infine, una menzione specia- bergamasca ha in corso in Italia
2009). Un lavoro difficile dal le è stata data ad un altro inter- una serie di significative demoli-
punto di vista tecnico e ambien- vento Despe in gara per la cate- 1. La demolizione della ciminiera della centrale elet- zioni, dal Rolling Stone a Defi di
tale, che è stato premiato all’una- goria «demolizioni industriali». trica di Priolo. 2. Roberto, Stefano e Gianni Panseri Milano, da Pavimental Ponti di
nimità per la complessità tecni- Si tratta della cosiddetta «de- con gli «oscar» della demolizione conquistati dall’a- Roma alla Sogin di Caorso, dalla
ca dell’intervento, eseguito in commissioning», cioè la dismis- zienda bergamasca. 3 e 4. La demolizione del ponte sede Ubi Banca di via Solferino a
4
tempi record (90 giorni) e con sione nucleare della centrale di sul Po tra Piacenza e Lodi premiata ad Amsterdam Milano alla Fergen Rfi di Geno-
particolari attenzioni all’ambien- Caorso (Piacenza), lavoro che ha va. ■
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 Economia 15
a a

Kilometro
Popolare Bergamo Rosso
Sbarca

un terzo trimestre l’inglese Vca


a È la matricola numero 32

in miglioramento
del Parco scientifico-tecnologico Ki-
lometro Rosso di Stezzano, la se-
conda per quanto riguarda le so-
cietà di certificazione: è la Vca Italy.
Oggi alle 17 verrà inaugurata la
nuova sede di Vehicle Certifica-
Cresce ancora l’operatività con la clientela tion Agency, ubicata nel centro
delle professioni del Kilometro
In 9 mesi la raccolta totale è in rialzo del 6,7% Rosso. Interverranno: Paul
Markwick, amministratore de-
L’utile netto a fine settembre in calo del 42% legato di Vca, Laurence Bristow-
Smith, console generale britan-
nico, e Mirano Sancin, direttore
generale e consigliere delegato
a Un terzo trimestre in Per l’istituto di piazza Vitto- 42% rispetto ai 143,4 milioni di Kilometro Rosso.
miglioramento rispetto ai primi rio Veneto, la crisi sta allentan- dello stesso periodo del 2009. La presenza del console bri-
due pari periodi precedenti per do la presa sulla clientela della La riduzione del risultato netto tannico si spiega con il fatto che
la Banca Popolare di Bergamo. banca: ciò si evidenzia positiva- di bilancio è comunque più con- Vca è un ente governativo facen-
Un miglioramento tradottosi in mente «sull’indicatore di costo tenuta rispetto alla «semestra- te parte del ministero dei Tra-
un incremento dell’1,8% degli del credito che si è attestato a fi- le» archiviata a giugno: all’epo- sporti britannico. Con più di 30
interessi netti trimestrali rispet- ne settembre 2010 allo 0,41% ca, infatti, l’utile netto norma- anni di esperienza nell’industria
to alla media del primo seme- contro lo 0,47% al 30 giugno lizzato del primo semestre si at- automobilistica, Vca è un leader
stre 2010, ad un contenimento 2010». Riconfermata poi, «la fi- testava a 54,8 milioni segnando riconosciuto nel campo delle
dei costi trimestrali (-1,2% sul ducia dei risparmiatori verso la una contrazione del 45% rispet- Banca Popolare di Bergamo: terzo trimestre in miglioramento prove di omologazione europee
dato medio del primo semestre to ai 99,7 milioni del periodo e delle relative certificazioni (fra
dell’anno) ad un incremento gennaio-giugno dell’anno scor- Miglioramento sul fronte costi rafforzano i coefficienti Tier 1 i clienti italiani figurano la Fiat,
dell’utile netto di periodo so. Sul fronte dei costi, gli oneri (pari al 17,77% rispetto al 15,07% recentemente per la certificazio-
(+3,3% rispetto alla media del
L’istituto di piazza Per quanto riguarda le voci operativi (364,4 milioni) miglio- di fine 2009) e il Total Capital ne del sistema di qualità, il grup-
primo semestre dell’anno). Vittorio Veneto economiche, il margine d’inte- rano dell’1,6% rispetto all’anno ratio si attesta al 20,20% po Piaggio, per l’omologazione
ressi, pari a 326,9 milioni di eu- prima: tra questi, le spese per il (17,56% a fine 2009). Cresce l’o- delle sue moto, e la Brembo).
Sempre più vicini al territorio
rafforza il suo ruolo ro segna una contrazione del personale scendono del 2,3% a peratività con il territorio: gli Vca Italia aveva fino a ieri se-
È il dato di sintesi della trime- di banca locale 24,5% rispetto ai 432,7 milioni 205,5 milioni, mentre le altre impieghi, pari a 20,4 miliardi, de a Lainate, in provincia di Mi-
strale deliberata ieri dal consi- di fine settembre 2009. Una va- spese amministrative si riduco- segnano un incremento del 2% lano. La decisione di collocarsi
glio di amministrazione della banca con una sostanziale tenu- riazione «essenzialmente attri- no dell’1,8% a 153,5 milioni. Il rispetto a fine 2009. «Al netto al Kilometro Rosso è dovuto al
banca rete del gruppo Ubi Ban- ta della raccolta totale da clien- buibile alla dinamica dei tassi di rapporto cost/income si porta delle esposizioni verso il seg- fatto che il parco scientifico-tec-
ca, guidata dal presidente Emi- tela privata (escluso prestiti ob- mercato che solo nel terzo tri- al 64,2% rispetto al 54,1% di fi- mento "grandi imprese" i credi- nologico bergamasco rappre-
lio Zanetti. Come sottolinea una bligazionari infragruppo) a 45,4 mestre 2010 ha ripreso una con- ne settembre 2009. Le rettifiche ti verso la clientela esprimereb- senta un valido supporto per lo
nota, «cresce ulteriormente il miliardi di euro di fatto in linea tenuta dinamica di crescita». di valore nette per deteriora- bero una crescita ancora mag- sviluppo del proprio business
legame della Banca con il tessu- con il dato di fine semestre Un miglioramento, valutano mento crediti si riducono ri- giore (+4,2%)». La raccolta tota- per i suoi vantaggi logistici (co-
to produttivo e le famiglie» dei 2010». dalla banca, che risulta essere spetto al medesimo periodo del le sale del 5,7% toccando i 45,4 me la vicinanza all’aeroporto di
territorio in cui opera la banca, pari a circa 2 milioni di euro ri- 2009, attestandosi a 62,7 milio- miliardi: l’indiretta sale del Orio e l’accesso ai voli Ryanair),
con «un ulteriore incremento In 9 mesi l’utile cala meno spetto alla media dei mesi pre- ni di euro (82,2 milioni al 30 set- 16,9% a 25,2 miliardi, mente la per l’offerta di servizi di alta qua-
degli impieghi verso la clientela Guardando ai primi nove mesi cedenti. tembre 2009). raccolta diretta (escluse le ob- lità e per l’accesso alle relazioni
“core” – famiglie e piccole me- dell’anno, l’utile netto normaliz- Le commissioni nette si atte- bligazioni sottoscritte dalla ca- con un numero rilevante di
die imprese – (+2,7% rispetto al zato si attesta a 83,1 milioni di stano a 222,1 milioni (meno Si rafforzano i coefficienti pogruppo) segna una flessione aziende nel settore dell’automo-
30 giugno 2010)». euro segnando una flessione del 4,4%). Sul fronte patrimoniale si del 5,6%. ■ tive. ■

Italcementi debole gamasco hanno confermato le


attese per una situazione di vo-
latilità dei prezzi e dei volumi per Società per Azioni - Sede in Bergamo, Largo Porta Nuova, 2 · Capitale Sociale € 185.180.541 · Codice fiscale, partita IVA e iscrizione Registro Imprese di Bergamo n. 00218400166 ·

nella giornata di Borsa il resto del 2010, anche se, è sta-


to evidenziato, in alcuni mercati
Appartenente al Gruppo Bancario Banco Popolare · iscritto all’Albo dei Gruppi Bancari · Soggetta all’attività di direzione e coordinamento della Capogruppo Banco Popolare Soc. Coop.

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA


chiave sembra verificarsi una I signori azionisti sono convocati in assemblea ordinaria e straordinaria presso la sede sociale in Bergamo, Largo Porta Nuova 2, Sala “Traini” con
graduale stabilizzazione. ingresso da Via S. Francesco d’Assisi 8, per il giorno

a Giornata difficile in Borsa, Per quanto riguarda l’anda- 22 dicembre 2010 alle ore 9.00 in prima convocazione
ieri, per i titoli Italcementi: nella pri- mento dei volumi, il trend previ- e, occorrendo, in seconda convocazione per il giorno 28 dicembre 2010, stessi luogo ed ora, per discutere e deliberare sul seguente

ma giornata di contrattazioni dopo sto nel quarto trimestre 2010 da ORDINE DEL GIORNO
Parte ordinaria
la diffusione dei dati sui conti trime- Italcementi in Italia, Nord Ame- 1) nomina di amministratori, previa determinazione del loro numero;
strali rilasciati venerdì pomeriggio rica, Egitto e Marocco dovrebbe 2) integrazione del collegio sindacale con la nomina e la determinazione della relativa durata in carica di sindaci effettivi e supplenti;
3) revisione delle determinazioni concernenti:
a mercati chiusi, il titolo ha segnato segnare un miglioramento ri- a) il compenso annuale spettante agli amministratori ai sensi dell’art. 17, 1° comma, dello statuto sociale, per l’esercizio 2010;
uno dei maggiori ribassi della gior- spetto al 2009. Già positivo, inve- b) il compenso ai componenti il comitato dei controlli interni per l’esercizio 2010;
c) la medaglia di presenza per la partecipazione degli amministratori alle adunanze consiliari.
nata, chiudendo a -3,52% a 6,03 euro. ce, il trend attuale registrato sul
Parte straordinaria
E ieri per Italcementi è stata an- mercato dell’India. In fine le at- 1) modifiche statutarie:
che giornata di incontro con gli tese sui prezzi: Italcementi vede a) proposta di modifica degli artt. 7, 8, 9, 13, 17, 22, 24 e 31 dello statuto sociale;
b) deliberazioni inerenti e conseguenti: deleghe di poteri.
analisti finanziari: nel corso di segnali di stabilizzazione in Ita- Avranno diritto di intervenire all’assemblea i signori azionisti titolari di azioni ordinarie e del relativo diritto di voto, che presenteranno - almeno
una conference call, i responsa- lia e Nord America e di aumento due giorni non festivi antecedenti la data di prima convocazione della riunione assembleare ai sensi dell’art. 8 dello statuto sociale (*) - copia
della comunicazione per l’intervento in assemblea inoltrata alla società, ai sensi della normativa vigente, dall’intermediario incaricato.
bili del gruppo cementiero ber- Cemento, i prezzi restano volatili in India. ■ I signori azionisti titolari di azioni ordinarie non ancora dematerializzate dovranno previamente consegnare le stesse ad un intermediario per
la loro immissione nel sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione e chiedere l’effettuazione della comunicazione per
l’intervento in assemblea.
L’esecuzione delle predette operazioni potrà essere richiesta al Credito Bergamasco presso la sede sociale in Bergamo, Largo Porta Nuova 2,
rivolgendosi all’Ufficio Soci (tel. 035 393963 - telefax 035 393061).
a Si raccomanda di avanzare richiesta per l’intervento in assemblea anche quando le azioni si trovino depositate presso il Credito Bergamasco e di
presentarsi in assemblea muniti della copia della comunicazione effettuata dall’intermediario e di un documento di identificazione.

Valbrem in Provincia se scorso si è tenuta una secon-


da giornata di otto ore di sciope-
ro.
I signori azionisti che non volessero partecipare di persona possono farsi rappresentare da un delegato. Si rammenta al riguardo che, ai sensi
dell’art. 9 dello statuto sociale, “ogni azionista, nel rispetto delle norme di legge, può farsi rappresentare, mediante delega scritta, da altro azio-
nista che si trovi in diritto di intervenire. La rappresentanza non può essere conferita agli amministratori, ai sindaci ed ai dipendenti della società,
né alle società da essa controllate ed amministratori, sindaci e dipendenti di queste, né alla società di revisione alla quale sia stato conferito

Presidio dei lavoratori Oggi il terzo sciopero di otto


ore e la tappa in Provincia. Di
l’incarico, né ai soci, amministratori, sindaci e dipendenti della società di revisione stessa né al responsabile della revisione.” Il modulo di delega
può essere reperito presso gli intermediari autorizzati.
Si informa che le azioni ordinarie emesse sono n° 61.726.847 ed ognuna di esse dà diritto ad un voto.
La relazione degli amministratori e la prescritta documentazione, che saranno poste a disposizione del pubblico presso la sede sociale e presso
fronte all’apertura della proce- Borsa Italiana S.p.A. entro i termini stabiliti dalla normativa in vigore, potranno essere richieste presso tutte le filiali della banca e presso la Dire-
dura di mobilità per tutti i di- zione Generale / Segreteria Societaria (tel. 035 393431 - telefax 035 393211 - e-mail segreteria.generale@creberg.it); la predetta documentazione
sarà altresì disponibile presso il sito Internet del Credito Bergamasco all’indirizzo www.creberg.it.
a Sciopero di otto ore oggi nuncio della chiusura della fon- pendenti, Fim-Cisl e Fiom-Cgil, Con riferimento al punto 2) dell’ordine del giorno dell’assemblea / parte ordinaria, si rammenta che, ai sensi dell’art. 24, ultimo comma, dello
in occasione dell’incontro previsto deria specializzata nella produ- che seguono la vertenza, dicono statuto sociale, “per le delibere di nomina necessarie all’integrazione del collegio anche per l’impossibilità di attingere alle liste, i sindaci vengono
nominati dall’assemblea con votazione a maggioranza relativa, assicurando la nomina di un sindaco effettivo di minoranza allorquando soci – non
in Provincia sull’annunciata chiu- zione di cerchioni di ruote per no alla chiusura e chiedono il ri- collegati (ai sensi della normativa vigente) ai soci che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa
sura della Valbrem di Lenna e Pre- camion che fa capo alla multi- corso alla cassa integrazione. né ai soci di riferimento, legittimati ai sensi della normativa di legge e del presente statuto, nel rispetto delle soglie di cui al comma 4 – presentino
candidati in possesso dei requisiti richiesti”; a tal fine le proposte di nomina dei candidati – i quali dovranno essere in possesso dei requisiti pre-
sezzo, che mette a rischio 117 posti nazionale svizzera Ronal. Anche in vista dell’appunta- scritti per ricoprire la carica – saranno presentate da tanti soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno il 2% del capitale sociale (**).
di lavoro. La protesta è stata deci- Quello di oggi sarà il terzo in- mento di oggi, Margherita Doz- Il presidente
sa dai lavoratori. contro istituzionale sul futuro zi della Fiom ribadisce che avv. Cesare Zonca
Davanti alla sede dell’assessora- della Valbrem dopo l’annuncio «chiederemo anche in sede pro- (*) Statuto sociale, art. 8, 3° comma: “Possono intervenire in assemblea, nel rispetto delle norme di legge, i titolari di diritti di voto che presentino, con le modalità stabilite
nell’avviso di convocazione, copia della comunicazione per l’intervento in assemblea inoltrata, ai sensi della normativa vigente, dall’intermediario incaricato almeno
to al Lavoro, dove il tavolo di di chiusura. Il primo si era tenu- vinciale il ritiro della procedura due giorni non festivi prima della riunione assembleare e tempestivamente comunicata alla società. Dalla richiesta per l’intervento e fino a che l’assemblea abbia avuto
luogo, le azioni saranno indisponibili”.
confronto è convocato per le to il 21 ottobre in Comunità di mobilità e la proroga della (**) Quota determinata da Consob con delibera n. 17148 del 27 gennaio 2010, rubricata “Pubblicazione della quota di partecipazione richiesta per la presentazione delle
15,30, è previsto un presidio. montana e in quell’occasione si cassa in deroga per altri quattro liste dei candidati per l’elezione degli organi di amministrazione e controllo”.

Le otto ore di protesta sono le era tenuto il primo sciopero di mesi (scadrebbe il 26 novem- Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale parte II n. 126 del 23 ottobre 2010.

ultime del pacchetto di 24 ore otto ore. Il secondo incontro se- bre) in modo da discutere sere-
che erano state proclamate il 18 guì pochi giorni dopo, il 25 otto- namente di un altro piano indu-
ottobre scorso, giorno dell’an- bre, in Regione. Alla fine del me- striale». ■
16 Economia L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

La cassa integrazione frena ancora


Nel mese di ottobre l’Inps ha autorizzato a Bergamo 2,45 milioni di ore, il 26,3% in meno sul 2009
La Cig in deroga resta la «voce» più corposa rappresentando il 41,8% dei periodi concessi in provincia

PAOLO PERUCCHINI mitata, per così dire, solo ad un


a Ancora un calo. Questa quarto: meno 25,3%.
volta del 12,3% rispetto al mese
precedente. Quel settembre che,
Il dato riferito alla cassa inte-
grazione straordinaria, invece,
La cassa integrazione in Bergamasca
I dati inps di ottobre
di suo, quattro settimane fa ave- segna una doppia crescita: a livel-
va già segnalato una netta con- lo storico, anno su anno l’incre- SETTORI Ordinaria Straordinaria In deroga
trazione (-43,1%) rispetto al me- mento è deciso. Parliamo infatti 2009 2010 2009 2010 2009 2010
-26,3% -12,3%
se precedente ancora, ovvero di un quinto in più: +21,8% del Attività agricole - - - - - -
agosto. È il quadro che emerge dato di ottobre 2010 rispetto al 3.328.621 2.793.055 2.450.905 Estrattive - - - - - -
dai dati elaborati dall’Inps e che dato di ottobre 2009. La crescita Legno 13.584 35.397 - 5.929 40.134 26.811
Alimentari - - - - 19.032 -
fanno riferimento alla situazio- si trasforma in frazionale Metallurgiche 33.059 760 - 9.401 5.262 60.864
ne della cassa integrazione (or- (+0,2%), se guardiamo alla speci- Meccaniche 1.023.229 385.610 222.934 467.544 413.464 270.841
dinaria, straordinaria e in dero- fica tendenza mettendo a con- Tessili 126.017 25.218 262.623 153.896 124.316 86.311
Abbigliamento 52.699 21.424 43.248 208 116.495 123.078
ga) registrata in provincia di Ber- fronto ottobre su settembre. OTTOBRE 2009 SETTEMBRE 2010 OTTOBRE 2010 Chimica, gomma, plastica 258.586 42.259 99.840 120.165 100.880 173.774
gamo ad ottobre. Complessiva- Pelli, cuoio e calzature 6.245 10.549 - - 7.829 6.895
Trasf. Minerali 18.965 23.207 - 6.463 7.165 43.646
mente, l’Istituto di previdenza ha Cig in deroga sempre prioritaria Carta, stampa e poligraf 44.807 7.113 19.379 23.117 25.167 26.741
autorizzato nella nostra provin- In fine, la cassa in deroga: se da +25,5% Impianti per l'edilizia 8.629 18.838 - - 15.521 28.941
cia poco più di 2,45 milioni di ore un lato l’andamento è contrasta- Trasporti e comun. 45.112 3.815 - 4.120 25.416 13.377
13.918.546
di ammortizzatori so- to (rispetto ad ottobre 11.087.873 11.467.641 Servizi - - - - 2.869 8.388
Varie 936 - - - 9.594 4.057
ciali: ancora in flessio- 2009 si evidenzia una TOTALE INDUSTRIA 1.631.868 574.190 648.024 790.843 913.144 873.724
ne, dicevamo, rispetto
ai 2,79 milioni segnati
È la crescita del 4,1%, ri-
spetto a settembre,
Artigianato edile
Artigianato lapidei
17.652
-
23.135
-
.
.
-
-
579
-
-
-
a settembre e ben al di meccanica ottobre segnala un ca- Industria edile
Industria lapidei
32.410
7.232
30.297
560
.
.
-
-
-
-
2.656
-
sotto dei 4,90 milioni
del precedente mese
il comparto loil dato dell’11,3%) dall’altro
rappresenta la
TOTALE EDILIZIA 57.294 53.992 - - 579 2.656
COMMERCIO - - 7.628 7.719 62.667 141.541
di agosto. Così come in produttivo voce più consistente SETTORI VARI - - - - 7.417 6.240
netta flessione il dato
appare in un’analisi
ancora più della Cig orobica: 1,02
milioni di ore pari al
GEN-OTT 2009 3˚ trim. 2010 GEN-OTT 2010 TOTALE 1.689.162 628.182 655.652 798.562 983.807 1.024.161

anno su anno: ad otto- coinvolto 41,8% del totale.


bre 2009, infatti, le ore
complessivamente autorizzate si La meccanica protagonista Cig e numeri I dati sui licenziamenti
A A
attestarono a quasi 3,33 milioni Analizzando l’andamento della
di ore. Rispetto ad un anno fa,
quindi, la situazione è andata mi-
gliorando con un calo di questo
Cig per ambito produttivo, il
comparto meccanico si eviden-
zia ancora come il più debole. Ba-
45,8%
Meccanica maggiore comparto È
Rallenta anche la mobilità già a 6.925 iscrizioni alla mobilità.
Avanti di questo passo, la prospet-

ammortizzatore del 26,3%. sti pensare che complessivamen-


te, per le tre diverse tipologie di
la meccanica il comparto industria-
le che, ad ottobre, ha fatto maggio-
Ma sono 549 i posti persi tiva è di un 2010 in linea se non più
pesante rispetto al 2009, che già era
stato difficile. Il parziale bergama-
Per tipologie, dati contrastanti cassa integrazione, la meccanica re richiesta di copertura di cassa in- A sco di ottobre dava un totale di
Se la tendenza di fondo è quella ad ottobre scorso ha fatto richie- tegrazione. Complessivamente so- Meno licenziamenti collettivi a ot- stenuto rispetto alla media regiona- 5.285 uscite, quindi al di sotto del bi-
di una nuova flessione dello stru- sta per un milione e 124 mila ore no 1,12 milioni le ore autorizzate tobre rispetto a settembre. Ma il me- le: meno 3,2%. lancio attuale, e l’anno intero si era
mento cassa integrazione, se si circa: vale a dire il 45,8% dell’in- per il comparto specifico: il 45,8% se scorso Bergamo ha perso comun- Ma è una magra consolazione. Se in- chiuso con 6.333 iscrizioni, con un
analizza l’andamento tipologia tero volume di ore di cassa inte- delle 2.450.905 ore complessiva- que 549 posti di lavoro: 208 nelle fatti i licenziamenti nelle aziende balzo rispetto ai 3.479 licenziamen-
per tipologia il dato si articola un grazione complessivamente au- mente autorizzate. aziende con più di 15 dipendenti e più grandi si contraggono del 35% ti collettivi che si erano avuti nel
poco. torizzate dall’Inps per la provin- 341 in quelle più piccole con meno di sul dato 2009, le uscite nelle piccole 2008.
Per quanto riguarda la cassa
integrazione ordinaria, l’anda-
mento tendenziale mese su me-
cia bergamasca.

Dieci mesi: +25,5% sul 2009


14 milioni
I primi 10 mesi Con il dato di otto-
15 dipendenti.
È uno dei dati più bassi dell’anno, co-
me emerge dalle elaborazioni del
crescono ancora del 21%.
Inoltre, la provincia viaggia già ver-
so i 6 mila posti di lavoro persi nel
A livello regionale le uscite di otto-
bre sono state 4.384 e in dieci mesi
si è arrivati a 45.066 iscrizioni alle
se così come la variazione stori- Guardando all’andamento com- bre, la cassa integrazione bergama- dipartimento Mercato del lavoro corso dell’anno. Da gennaio a otto- liste di mobilità. Anche in questo ca-
ca anno su anno è unidireziona- plessivo delle ore di cassa auto- sca nei primi dieci mesi del 2010 si della Cgil sui dati della commissio- bre, infatti, le iscrizioni alle liste di so sopra la media del 2009: a otto-
le. Flessione in entrambe i casi: rizzata da gennaio ad ottobre, si è attestata al limite dei 14 milioni di ne regionale per le politiche del la- mobilità sono state 5.981. Ed è il ter- bre, il parziale dei dieci mesi era di
se addirittura anno su anno si re- evince che ile 13,9 milioni di ore ore: per la precisione lo scorso me- voro. Aveva fatto meglio solo mag- zo dato peggiore in Lombardia dopo 42.746 uscite e il totale a fine anno
gistra una contrazione pari al complessivamente autorizzate se ci si è fermati a 13,9 milioni. An- gio con 525 uscite. Lo stesso mese di Milano, con 15.840 licenziamenti di 50.360, segnando un balzo
62,8%, per quanto riguarda la va- sono un quarto in più rispetto a no su anno, la crescita nel periodo un anno fa le iscrizioni alle liste di collettivi, e Brescia, che conta quasi dell’81% rispetto al complessivo del
riazione mese su mese questa si quelle autorizzate nello stesso gennaio-ottobre risultata pari al mobilità erano state una cinquanti- mille uscite in più di Bergamo e a 2008 che si era fermato a 27.839
conferma sostenuta anche se li- periodo del 2009. ■ 25,5 per cento. na in più. Il calo è dell’8,5%. Più so- due mesi dalla fine dell’anno arriva iscrizioni. S. G.

a
IN BREVE
«Cisl rilancia il patto per il lavoro» PROVINCIA MULTIUTILITY
Enti pubblici A2A, nel 2011
a Occupazione, sviluppo, scadrà a dicembre. Per cui abbia- tazione con i rappresentanti del-
contrattazione: queste le tre parole mo messo in campo tutte le pos- le imprese per individuare le Selezioni sospese addio a Metroweb
chiave che contrassegneranno le sibili iniziative». priorità più urgenti che si posso- La Provincia informa che Il divorzio definitivo tra A2A,
prossime strategie della Cisl. «Ma il protrarsi della crisi – no tradurre nella proroga degli non essendo pervenute ri- la multiutility nata dalla fu-
Sono state ripetute con forza ie- aggiunge Piccinini – non può ve- ammortizzatori sociali e nel fi- chieste art. 16 per impieghi sione tra la bresciana Asm e
ri pomeriggio nel corso della riu- derci solo impegnati a limitare i nanziamento degli investimenti nella pubblica amministra- la milanese Aem, e la compa-
nione dei delegati provinciali al- danni. Dunque intendiamo ri- riguardanti l’innovazione e la ri- zione, domani non saranno gnia che gestisce la fibra ot-
l’auditorium della Casa del gio- lanciare il tema di un patto per il cerca». effettuate selezioni. tica del capoluogo lombardo
vane. Negli interventi sono poi lavoro, lo sviluppo e la competi- «Questo incontro – afferma Metroweb non si consumerà
emersi i cinque punti prioritari tività rivolto alle controparti e al- Gigi Petteni, segretario generale prima del prossimo anno. Lo
che il sindacato intende perse- le istituzioni locali. Gli esempi della Cisl Lombardia – ha innan- FALLIMENTI ha detto il presidente del
guire: un patto sociale per avvia- ormai sono molteplici, basti pen- zitutto voluto rimarcare con for- I curatori consiglio di gestione di A2A
re politiche economiche che fac- sare alla Indesit, alla Legler e za la concretezza e l’importanza Giuliano Zuccoli.
ciano crescere il sistema Paese; tante altre realtà. Per questo oc- della linea che la Cisl ha scelto di di Fumagalli e Sima
la riforma del modello fiscale che corre una forte coesione e una attuare in questi anni. La ripro- Claudio Valsecchi e Alfio Ca-
riduca la pressione sui redditi da maggiore responsabilità da par- va è che abbiamo rinnovato 60 talano sono, rispettivamente, TRIMESTRALI
lavoro dipendente e da pensio- te di tutti per rilanciare la com- contratti di lavoro, in una situa- i curatori delle procedure fal- Banca Generali
ne; l’estensione degli ammortiz- petitività del territorio e dare zione di crisi drammatica, senza limentari 203 e 221 dichiara-
zatori sociali anche per il 2011; la Ferdinando Piccinini piena attuazione agli accordi in- scioperi e alcun dispendio di te ad ottobre dal Tribunale di Più utili sui 9 mesi
decontribuzione e la detassazio- novativi che, a partire dalla Val- energie. Per cui occorre difende- Bergamo. Valsecchi è curato- Utile netto in crescita a 60
ne del salario legato alla produt- ne intere aree e settori, soprat- le Seriana, abbiamo messo in re attraverso gli ammortizzato- re del fallimento Fumagalli milioni (più 31,6%) per Ban-
tività; più risorse alla crescita tutto il manifatturiero, ma non campo». ri sociali, rilanciare con lo stru- srl (giudice delegato Luciano ca Generali che ha approva-
culturale e formativa per scuola, solo. I numeri sull’incremento «A seguito delle difficoltà che mento principale del sindacato Alfani, esame stato passivo il to nei giorni scorsi i conti
università e ricerca. della disoccupazione nella no- stanno contrassegnando il mon- che è la contrattazione e favori- 12 gennaio); Catalano è cura- consolidati al 30 settembre.
«Siamo alle prese con una cri- stra provincia parlano chiaro: ol- do del lavoro – spiega Giorgio re le condizioni che permettano tore del fallimento Sima srl Le masse gestite e ammini-
si ancora profonda – dichiara tre 20 mila i lavoratori che sono Santini, segretario nazionale del- l’entrata di investimenti nel Pae- (giudice delegato Giovanna strate sono risultate pari a
Ferdinando Piccinini, segretario assistiti dagli ammortizzatori so- la Cisl – abbiamo messo in piedi, se. Credo che questi siano i tre Golinelli, esame stato passi- 23,1 miliardi, con un pro-
provinciale della Cisl di Berga- ciali straordinari, 8 mila di que- a livello nazionale e nelle sedi pilastri dell’azione attuata dalla vo il 26 gennaio). gresso del 14% sul 2009.
mo – che ha messo in discussio- sti con la Cassa in deroga che territoriali, un tavolo di concer- Cisl». ■ FRANCESCO LAMBERINI
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 17

Fondi
A
Titoli di Stato
L’oro vola: 1.400 dollari l’oncia BOT Pr. Netto Rend. BTP Pr. Netto Rend.
BOT-15NV10 A 99,99 0,01% BTP-01FB11 3,75% 100,58 -0,00%
Per la prima volta nella storia, l’oro ha su- BOT-30NV10 S 99,96 -0,00% BTP-15MZ11 3,5% 100,76 -0,02%
perato la soglia dei 1.400 dollari l’oncia a BOT-15DC10 A 99,93 0,01% BTP-1AG11 5,25% 102,66 -0,02%
conferma del suo ruolo di bene rifugio. BOT-15DC10 T 99,93 -0,01% BTP-1ST11 4,25% 102,09 -0,05%
BOT-31DC10 S 99,87 -0,01% BTP-15ST11 3,75% 101,76 -0,04%

MOT Stato - I più scambiati ORO ($/Oncia) Petrolio NY ($ al barile) BOT-14GE11 A 99,84 0,01% BTP-1NV11 1,9% 100,46 -0,24%
BOT-31GE11 S 99,78 0,00% BTP-1FB12 5% 103,71 -0,07%
NOME CONTROVALORE VAR%
Btp-1Fb37 4% 108.913.194 -0,38% 1.419 88 BOT-15FB11 A 99,71 0,00% BTP-1MZ12 3% 101,35 -0,09%
Btp-1Mz21 3,75% 95.979.483 -0,21% 1.393 86 86,84 BOT-28FB11 S 99,67 -0,00% BTP-15AP12 4% 102,73 -0,13%
1.408,40
Btp-1Mz26 4,5% 86.379.013 -0,30% 1.366 +1,03% 84 +0,24% BOT-15MZ11 A 99,58 -0,01% BTP-1LG12 2,5% 100,71 -0,09%
Cct-Eu 15Dc15 74.204.109 -0,06% 1.340 82 BOT-31MZ11 S 99,54 -0,00% BTP-15OT12 4,25% 103,90 -0,13%
Btp-1St40 5% 39.384.114 -0,57% 02/11/10 03/11/10 04/11/10 05/11/10 08/11/10 02/11/10 03/11/10 04/11/10 05/11/10 08/11/10 BOT-15AP11 A 99,46 -0,02% BTP-15DC12 2% 99,60 -0,14%

TUTTO UFFICIO
MASCAGNI • PROGETTAZIONE D’INTERNI
®

PER UFFICI E COMUNITÀ


• PARETI ATTREZZATE
E DIVISORIE
• ARREDI E SEDUTE
BERGAMO - Via Borgo Palazzo, 69/c - Tel. 035 247 060 - Fax 035 239 443
e-mail: marcolena@marcolena.it - www.marcolena.it • PAVIMENTI SOPRAELEVATI

TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR %
GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO
8a+ Investimenti ANM Visconteo 35,6450 0,10 5,49 BNL Azioni Emerg 10,2610 1,35 15,47 Fondersel Duemila 93,9770 0,00 0,94 Imi-Italy 22,1700 -0,76 -1,58 Ifu Euro Curr 6,6820 0,00 0,06 Optima Reddito BT 6,6620 0,00 0,14 Symph MS Adagio 5,9400 0,47 3,76
Ottoa+ Eiger 4,7950 0,02 5,43 ANM Tesoreria 6,9110 -0,01 0,36 BNL Azioni Europa Cre 12,7200 0,24 13,97 Fondersel Euro 8,1660 0,00 3,09 Imi2000 16,8200 0,00 -0,40 Ifu Euro Long 8,6660 0,00 7,87 Optima Riserva Euro 5,2810 0,00 -0,08 Symph MS America 3,9300 1,34 8,00
Ottoa+ Latemar 5,2240 0,02 2,92 ANM Obiett Rend 5,9210 -0,07 3,15 BNL Azioni Europa Div 2,9030 0,42 -1,33 Fondersel Europa 13,5950 0,21 6,63 Imindustria 12,5460 0,15 3,45 Ifu Euro Medium 8,3710 0,00 3,74 Optima Sm Caps Ita 5,6350 -0,02 0,79 Symph MS Asia 5,3290 1,37 11,49
Agora Inv. ANM Euroland 4,5800 -0,33 2,83 BNL Azioni Italia 17,5480 -0,77 -2,20 Fondersel Intern 14,6350 0,62 10,00 Imirend 9,4030 -0,01 -0,43 Ifu Euro Short 1-3 6,9650 0,00 0,90 Optima Tecnologia 2,8100 1,01 9,00 Symph MS Europa 5,6080 0,41 8,01
Agora Cash 5,5960 0,00 1,08 ANM Mix 5,7590 -0,09 0,09 BNL Azioni Italia PMI 5,3540 -0,46 0,00 Fondersel Italia 19,3390 -0,12 0,18 Fondaco Ifu Global 56,0190 0,00 4,63 Pioneer CIM Symph MS Largo 5,7400 0,79 5,75
Agora Equity 4,2960 -0,28 5,79 ANM Premium 6,5790 0,02 1,51 BNL Cash 22,1960 -0,02 0,19 Fondersel Oriente 7,5820 1,51 21,84 Fondaco Eu Eq Beta 91,0650 0,26 5,37 Ifu Inflat Link 14,2060 0,00 6,50 Pio CIM Euro Fix Inc 16,1590 -0,07 8,00 Symph MS Paesi Em 13,5990 1,03 19,49
Agora Flex 6,6440 -0,06 -2,91 ANM Co Comp 30 5,4610 0,35 7,10 BNL Obbl Doll MLT 6,1480 0,87 7,52 Fondersel PMI 15,7080 -0,51 4,26 Fondaco Euro Cash 116,4610 0,00 0,40 Ifu Int Sec New Ec 33,9960 0,00 7,52 Pio CIM Global Eq 33,4000 1,12 7,11 Symph MS Vivace 5,2660 1,11 8,76
Agora Selection 4,8740 0,23 1,82 ANM Co Comp 50 5,2030 0,54 7,74 BNL Obbl Emerg 23,4550 0,79 13,94 Fondersel Reddito 14,0590 0,02 -0,65 Fondaco Eurogov Beta 122,5650 -0,05 3,77 Ifu System 40 11,1990 0,00 0,96 Pioneer Inv. Symph Obbl Area Euro 9,6510 0,00 4,37
Agora Valore Prot 6,3040 -0,02 -0,11 ANM Co Comp 70 4,6210 1,07 9,95 BNL Obbl Euro BT 7,5610 0,01 1,79 Talento Comp Amer 83,2980 2,14 4,44 Fondi Alleanza Ifu System 100 9,6670 0,00 2,99 Pio Az America A 6,9490 1,09 8,41 Symph Patr Glob 5,1840 0,41 1,93
Aletti Gestielle ANM Co Comp 90 4,2260 1,17 10,40 BNL Obbl Euro MLT 7,0180 -0,06 5,20 Talento Comp Asia 114,7330 1,40 16,13 Alleanza Alto Am Az 4,4410 1,23 7,71 Ifu System Flex 10,4540 0,00 1,79 Pio Az Ar Pacifico A 3,6550 1,98 1,92 Symph Patr Glob Red 7,1260 0,10 1,05
Gestielle America A 7,5130 -1,20 5,65 ANM Piu Comp Obbl 5,5140 0,02 2,38 BNL per Telethon 5,9650 0,18 4,01 Talento Comp Europa 124,1290 0,65 8,04 Alleanza Alto Az 14,3800 0,00 -3,16 Investitori Pio Az Crescita A 13,0720 -0,69 -2,64 Syner Az Europa 6,2340 0,26 3,09
Gestielle America B 7,7580 -1,20 6,84 ANM Piu Comp Bil 15 5,3760 0,06 3,33 BNL Protezione 22,7450 -0,10 -0,56 Etica Alleanza Alto Bilan 16,3260 0,33 5,43 Investit. America 3,6430 1,31 9,50 Pio Az Europa A 14,9370 0,04 3,62 Syner Az Globale 6,2450 0,58 4,92
Gestielle Bond Doll A 9,2880 -0,84 11,53 ANM Piu Comp Bil 30 5,1670 0,02 3,88 BNL Target Return Con 5,0970 0,10 2,41 Etica Val R Az 5,2750 0,53 16,11 Alleanza Alto Int Az 4,2520 1,05 7,48 Investit. Europa 5,1220 0,27 3,83 Pio Az Paes Em A 11,6210 1,14 16,27 Syner Az Italia 5,7950 -0,69 -6,98
Gestielle Bond Doll B 9,4460 -0,84 12,19 ANM Piu Comp Azion 4,7940 0,61 6,99 BNL Target Return Din 12,5720 0,26 1,10 Etica Val R Bil 7,2150 0,47 12,51 Alleanza Alto Int Obbl 6,4810 0,39 9,94 Investit. Far East 4,9920 2,04 7,94 Pio Az Val Eur Dist A 6,9540 0,17 5,38 Syner Az USA 6,3100 1,48 6,39
Gestielle BT Euro A 5,5000 0,02 -27,13 ANM A America 4,2060 0,86 7,68 BNL Target Return Liq 10,0160 0,02 0,92 Etica Val R Mon 5,8600 0,03 0,39 Alleanza Alto Monet 7,0480 -0,01 -0,13 Investit. Flessibile 6,3040 -0,19 -0,41 Pio Liquidita Euro A 5,0700 0,00 0,20 Syner Bilanciato 15 5,3460 0,02 2,10
Gestielle Cash Euro A 7,0670 -0,01 0,36 ANM A Asia 6,1010 1,70 6,34 Bnpp 100%+ Gr Asia 5,4840 0,37 -0,24 Etica Val R Obbl Mis 6,2610 0,21 5,14 Alleanza Alto Obbl 8,8250 0,01 0,44 Italfortune Pio Monet Euro A 13,1970 0,00 0,73 Syner Bilanciato 30 5,5390 0,07 2,35
Gestielle Cash Euro B 7,1070 0,00 0,47 ANM A Europa 4,2840 0,37 11,50 Bnpp 100%+ Gr Eur 5,0790 0,00 0,73 Eurizon Capital Alleanza Alto Pacif Az 5,9920 2,27 14,66 Italf Global Equit 18,2300 0,05 1,50 Pio Obb Eu C Eti D A 4,9060 -0,08 -0,41 Syner Bilanciato 50 5,7560 0,16 2,47
Gestielle Cina A 10,9020 -1,94 13,55 ANM A Emerg Mark 10,7330 1,12 20,54 Bnpp Equipe Attacco 4,5770 0,28 2,60 Casse Centro Prot Din 5,7470 0,10 1,32 Alleanza Obbligaz 5,4770 -0,02 -1,24 JuliusBaer Pio Obb Eu Dist A 6,7070 -0,10 2,85 Syner Monetario 5,0160 0,00 -0,14
Gestielle Cina B 11,2800 -1,95 14,96 ANM A Fondo Trad 13,0740 0,99 8,64 Bnpp Equipe Centroc 4,8450 0,17 1,42 Eurizon Az Alt Div Eur 25,9970 -0,20 -2,37 Fonditalia Umbrella Fund JB Fucino Dynamic 4,7500 0,38 6,43 Pio Obb Paes Em A 10,2870 0,64 11,57 Syner Obbl Corporate 5,4880 -0,04 3,18
Gestielle Corp Bond A 7,3900 0,00 7,07 ANM A Convertib 6,3270 -0,03 3,21 Bnpp Equipe Difesa 5,4290 -0,02 0,43 Eurizon Az Asia Nuo Ec 11,3950 1,88 18,97 Fondita Blue Chips R 8,4550 0,00 4,22 Kairos Partners Pio Obb Piu Dist A 8,3510 0,25 1,90 Syner Obbl Euro BT 5,0670 0,00 0,52
Gestielle Corp Bond B 5,6780 0,00 -18,72 ANM A Fondimpiego 20,3540 0,24 4,53 Paritalia Orchestra 72,8620 0,00 -0,16 Eurizon Az Ener M P 9,2910 1,29 4,48 Fondita Blue Chips T 8,5540 0,00 4,71 Kairos Fund 5,8420 0,27 3,82 Pio Targer Contr A 5,4450 0,06 2,83 Syner Obbl Euro MT 5,2530 -0,04 3,16
Gestielle EastEurope A 15,4240 -0,06 14,26 ANM A Ob Euro 7,2060 -0,06 2,17 Capital Italia Eurizon Az Eur Mult 5,8150 0,74 7,53 Fondita Bond E HY R 14,7810 0,00 10,34 Kairos Incom Fund 6,6980 0,00 0,18 Pio Targer Equil A 5,4640 0,16 4,04 Syner Small Capit Ita 5,5900 -0,36 -3,12
Gestielle EastEurope B 4,7240 0,01 0,00 ANM A Liquidita 6,6420 -0,03 0,68 Capital Italia 74,2400 1,25 8,28 Eurizon Az Finanza 17,5040 1,69 3,70 Fondita Bond E HY T 14,8640 0,00 10,58 Kairos Small Cap Fund 9,4670 0,42 0,70 Pio Target Svil A 22,8980 0,25 3,05 Syner Tesoreria 5,0500 0,00 0,12
Gestielle Em Mkts A 15,4120 -1,38 13,10 ANM A Fondattivo 14,0360 0,70 5,28 Carige Eurizon Az Int Etico 5,8060 1,19 4,76 Fondita Bond E Mkts R 11,3130 0,00 13,94 Leonardo Profilo Syner Total Return 5,2890 0,11 1,42
Gestielle Em Mkts B 15,9690 -1,38 14,51 ANM Fondo Liquid 7,6130 -0,04 0,40 Carige Az Amer A 2,4370 1,20 5,77 Eurizon Az Ita 130/30 16,8440 -0,64 -2,51 Fondita Bond E Mkts T 11,3740 0,00 14,19 Leonardo 80/20 6,1250 0,07 1,21 Profilo Best Funds 6,0070 0,33 3,48 Total Return
Gestielle Em Mkts B A 10,9220 0,01 11,53 Antonveneta Abn Amro Carige Az Amer B 2,5010 1,21 6,88 Eurizon Az Mondo Mult 3,4210 1,36 10,21 Fondita Bond Japan R 9,4640 0,00 7,75 Leonardo Ital Opport 8,9090 -1,01 -1,07 Profilo Elite Fless 5,6460 0,07 5,18 Pepite 3,6530 0,58 1,25
Gestielle Em Mkts B B 11,1610 0,00 12,39 Abn Amro Exp A-RT 50 16,3610 -0,11 -0,01 Carige Az Europa A 5,6090 0,29 4,18 Eurizon Az Pmi Amer 21,0820 1,74 18,17 Fondita Bond Japan T 9,5420 0,00 8,09 Leonardo Monet 6,0850 -0,03 0,70 Rmj Pepite Bric 4,2780 0,66 9,95
Gestielle Etico Obbl A 6,3680 0,03 0,66 Abn Amro Exp A-RT100 5,1050 0,02 -0,68 Carige Az Europa B 5,8970 0,29 5,42 Eurizon Az Pmi Europ 8,7820 0,53 18,56 Fondita Bond Usa R 8,2600 0,00 6,64 Leonardo Obbl 7,6050 -0,01 1,41 Abis Flessibile 5,7890 0,00 3,28 Pepite Fondi 2,8270 0,93 -0,70
Gestielle Etico Obbl B 6,4350 0,02 1,08 Abn Amro Exp A-RT200 4,8660 0,02 -0,94 Carige Az Intern A 6,6430 0,67 17,87 Eurizon Az Pmi Italia 4,6580 -0,58 -0,68 Fondita Bond USA T 8,3390 0,00 7,05 MC Gestioni Sai A.M. Total Return 2,2010 0,23 -7,83
Gestielle Europa A 7,1270 -0,39 4,20 Abn Amro Mast Monet 10,1630 -0,02 0,30 Carige Az Intern B 6,9320 0,65 20,26 Eurizon Az Sal Amb 14,6570 0,78 1,96 Fondita Core 1 R 10,6120 0,00 3,64 Mc G Fdf America A 5,6090 0,30 5,53 Sai America 11,2330 1,36 6,52 Total Return Obbl 4,2330 0,12 -3,07
Gestielle Europa B 7,3440 -0,39 5,37 Abn Amro Mast Obb E LT 5,8990 -0,14 1,97 Carige Az Italia A 5,2210 -0,82 -3,78 Eurizon Az Tecn Av 4,0100 1,42 6,25 Fondita Core 1 T 10,7120 0,00 4,03 Mc G Fdf America B 4,3980 0,30 4,96 Sai Bilanciato 3,6330 0,69 5,67 UBI Pramerica
Gestielle Ga Plus 2 5,3800 -0,06 1,78 Abn Amro Mast Obb Int 9,1080 0,11 7,00 Carige Az Italia B 5,3300 -0,80 -2,75 Eurizon Bil Euro Mult 36,5210 0,22 5,55 Fondita Core 2 R 10,4180 0,00 5,75 Mc G Fdf Asia A 6,9630 0,55 6,45 Sai Eurobbligaz 12,8360 0,01 1,08 Ubi Pra Active Beta 4,7340 -0,04 -0,71
Gestielle Glob Asset 2 12,3360 -0,50 2,07 Arca Carige Bil Euro A 6,1310 -0,10 4,00 Eurizon Diver Etico 7,9910 0,16 1,43 Fondita Core 2 T 10,5280 0,00 6,20 Mc G Fdf Asia B 3,9120 0,62 5,96 Sai Europa 10,5310 0,13 3,85 Ubi Pra Active Durat 5,6810 -0,09 0,74
Gestielle Harm Dinam 5,3550 -0,17 1,31 Arca 27 Az Estere 11,2270 1,27 7,99 Carige Bil Euro B 6,2830 -0,08 5,01 Eurizon Foc Az Amer 8,6360 1,56 7,96 Fondita Core 3 R 10,4010 0,00 6,70 Mc G Fdf Bilanciato A 6,2690 0,11 3,88 Sai FDF Pacifico 3,4310 1,39 5,86 Ubi Pra Alpha Equity 5,0940 0,04 1,13
Gestielle Harm Moder 5,3330 -0,08 1,64 Arca 5stel A 5,5820 0,34 5,44 Carige Corp Euro A 6,7260 -0,03 7,00 Eurizon Foc Az Euro 13,7310 -0,19 -0,61 Fondita Core 3 T 10,5290 0,00 7,21 Mc G Fdf Bilanciato B 4,6390 0,11 3,39 Sai FDF Paes Em 6,4470 1,34 20,96 Ubi Pra Az Etico 5,0760 -0,16 0,83
Gestielle Harm Vivace 5,4030 -0,30 1,24 Arca 5stel C 4,7390 0,47 6,11 Carige Corp Euro B 6,8330 -0,01 7,90 Eurizon Foc Az Europa 8,5100 0,48 5,87 Fondita E Corp Bond R 8,6110 0,00 4,58 Mc G Fdf Europa A 6,7480 0,39 6,17 Sai Globale 8,2900 0,97 5,02 Ubi Pra Az Euro 5,7140 -0,12 2,68
Gestielle India A 6,9590 -1,42 20,46 Arca 5stel E 3,5120 0,63 6,23 Carige Flessib 5,2620 -0,02 2,08 Eurizon Foc Az Intern 7,3810 1,37 6,91 Fondita E Corp Bond T 8,6730 0,00 4,90 Mc G Fdf Europa B 3,8150 0,39 5,77 Sai Italia 17,0350 -0,80 -5,00 Ubi Pra Az Globali 4,4310 1,26 8,74
Gestielle Interaz A 16,7890 -1,17 6,50 Arca Az America 16,3550 1,53 10,06 Carige Flessib B 5,3000 0,00 2,93 Eurizon Foc Az Italia 12,0470 -0,64 -1,95 Fondita Eq Europe R 9,3020 0,00 4,34 Mc G Fdf Flx High V A 3,9400 0,23 9,44 Sai Linea Aggr 3,6080 1,46 5,13 Ubi Pra Az Italia 4,9320 -0,72 -2,66
Gestielle Interaz B 17,3110 -1,17 7,70 Arca Az Europa 9,6520 0,37 5,11 Carige Flessib Piu 4,5350 0,02 0,29 Eurizon Foc Az Pacif 4,0160 2,29 9,64 Fondita Eq Europe T 9,4120 0,00 4,83 Mc G Fdf Flx High V A 4,6490 0,24 9,91 Sai Linea Dinam 4,4990 1,21 5,34 Ubi Pra Az Merc Em 11,3020 1,21 19,94
Gestielle Italia A 12,6460 0,59 -4,85 Arca Az Far East 5,6500 2,23 8,65 Carige Flessib Piu B 4,6140 0,02 1,27 Eurizon Foc Az Paes Em 9,6890 1,59 16,96 Fondita Eq Gl E Mkts R 11,6220 0,00 15,23 Mc G Fdf Flx Low V A 5,3220 -0,02 2,25 Sai Linea Prud 5,0160 0,70 5,78 Ubi Pra Az Pacifico 6,5310 1,89 13,92
Gestielle Italia B 13,0550 0,58 -3,80 Arca Az Italia 19,6810 -0,83 -2,07 Carige Liq Euro A 6,3480 0,02 0,75 Eurizon Foc Ga 03,2013 5,1580 0,00 0,47 Fondita Eq Gl E Mkts T 11,7750 0,00 15,87 Mc G Fdf Flx Low V B 5,3120 -0,02 2,23 Sai Liquidita 11,5140 0,00 -0,03 Ubi Pra Az USA 4,0020 1,42 6,52
Gestielle LT Euro A 8,1940 0,04 1,32 Arca Az Paes Em 10,2440 1,45 16,91 Carige Liq Euro B 6,4200 0,02 1,05 Eurizon Foc Ga 06,2012 5,1260 -0,04 0,33 Fondita Eq Italy R 11,2180 0,00 -1,51 Mc G Fdf Flx Med V A 5,9020 0,22 6,25 Sai Obbl Corp 6,6990 -0,04 3,81 Ubi Pra Bil Euro R C 5,9190 -0,12 0,71
Gestielle LT Euro B 8,2960 0,04 1,69 Arca BB 31,5250 -0,02 2,83 Carige Monet Euro A 11,7370 -0,02 1,91 Eurizon Foc Ga 09,2012 5,1060 -0,02 0,47 Fondita Eq Italy T 11,3520 0,00 -1,03 Mc G Fdf Flx Med V B 3,8980 0,21 5,75 Sai Obbl Intern 8,0580 0,20 4,87 Ubi Pra Euro BT 6,7610 0,00 0,97
Gestielle MT Cedola 6,3690 0,02 -3,25 Arca Bond 12,7480 0,39 6,62 Carige Monet Euro B 11,5510 0,00 2,49 Eurizon Foc Ga 12,2012 5,1210 -0,02 0,55 Fondita Eq Japan R 2,4580 0,00 3,84 Mc G Fdf Glob Bond A 5,4350 -0,06 3,90 Sai Performance 17,5580 0,04 4,10 Ubi Pra Euro Cash 7,2910 0,00 0,03
Gestielle MT Euro A 14,9900 0,02 0,35 Arca Bond Corp 7,2320 -0,06 5,01 Carige Mosaico 10 5,6480 -0,11 4,17 Eurizon Foc Ga 1Sem,06 5,3030 0,06 1,18 Fondita Eq Japan T 2,4880 0,00 4,36 Mc G Fdf Glob Bond B 5,3730 -0,06 3,67 Sai Assicurativi Ubi Pra Euro Corpor 8,0070 -0,04 5,06
Gestielle MT Euro B 15,1600 0,00 0,68 Arca Bond Dollari 8,8850 0,94 7,42 Carige Mosaico 30 5,3520 -0,11 3,54 Eurizon Foc Ga 1Tri,07 5,1680 -0,02 0,39 Fondita Eq Pacif R 4,1370 0,00 17,33 Mc G Fdf High Yield A 7,5100 0,17 8,87 Fonsailink Azion A 3,7080 1,20 8,64 Ubi Pra Euro M/L T 7,0750 -0,06 3,95
Gestielle Obbl Int A 6,4870 -0,35 5,79 Arca Bond Paes Em 14,4840 -0,04 12,59 Carige Obbl Euro A 11,0110 -0,05 4,17 Eurizon Foc Ga 2Sem,06 5,2480 -0,02 0,23 Fondita Eq Pacif T 4,1810 0,00 17,87 Mc G Fdf High Yield B 5,4180 0,17 8,49 Fonsailink Azion B 3,7410 1,19 8,94 Ubi Pra Obbl Doll 5,0540 0,98 9,35
Gestielle Obbl Int B 6,6090 -0,35 6,48 Arca BT 8,7340 0,00 -0,29 Carige Obbl Euro B 11,2000 -0,03 5,03 Eurizon Foc Ga 2Tri,07 5,1260 0,00 0,47 Fondita Euro Curr R 7,8540 0,00 -0,10 Mc G Fdf Megatr W A 7,4240 0,99 5,50 Fonsailink Bilan A 4,9990 0,68 6,02 Ubi Pra Obbl Glob 5,8960 0,27 8,18
Gestielle Pacifico A 12,2850 -2,08 6,71 Arca BT Tesoreria 5,7630 0,00 -0,12 Carige Obbl Euro LT A 5,8050 -0,14 6,87 Eurizon Foc Ga 3Tri,07 4,9510 -0,02 -1,47 Fondita Euro Curr T 7,8960 0,00 0,11 Mc G Fdf Megatr W B 4,3150 0,98 4,94 Fonsailink Bilan B 5,0220 0,68 6,17 Ubi Pra Obbl Glob A R 9,2720 0,30 12,31
Gestielle Pacifico B 12,6760 -2,07 7,90 Arca Cap Gar 06,2013 4,9950 0,00 -1,73 Carige Obbl Euro LT B 5,9510 -0,13 8,00 Eurizon Foc Ga 4Tri,07 5,2200 0,02 1,08 Fondita Euro Cycl R 12,1270 0,00 15,07 Mc G Fdf Paes Em A 9,8250 0,73 15,40 Fonsailink Monetario 6,1980 -0,02 0,10 Ubi Pra Obbl Glob Cor 7,0740 -0,10 7,80
Gestielle Tot Ret Gl 14,0460 -0,23 -0,40 Arca Cap Gar 12,2013 5,2100 0,00 1,36 Carige Obbl Inter A 6,0260 0,38 9,92 Eurizon Foc Obbl Ced 6,1300 0,02 -0,05 Fondita Euro Cycl T 12,2930 0,00 15,71 Mc G Fdf Paes Em B 4,5890 0,72 14,93 Fonsailink Obbligaz 6,2040 -0,06 3,31 Ubi Pra Port Aggr 5,2920 0,51 4,17
Laurin Money 6,9150 0,01 0,03 Arca Cedola Corp Bond 5,3240 0,02 0,41 Carige Obbl Inter B 6,1630 0,41 10,53 Eurizon Foc Obbl E BT 15,0940 0,03 -1,35 Fondita Euro Def R 11,4980 0,00 -0,80 Mediolanum Sai Alfa 2000 4,7100 0,00 4,20 Ubi Pra Port Dina 5,6160 0,47 5,09
Volterra Dinamico 5,3580 -0,19 2,02 Arca Cedola Gov E B 5,0520 -0,12 -1,71 Consultinvest A.M. Eurizon Foc Obbl E C 5,7490 -0,07 4,36 Fondita Euro Def T 11,6550 0,00 -0,25 Mediol Borse Inter 14,6800 1,37 7,66 Sai Beta 2000 4,6500 0,00 5,92 Ubi Pra Port Mode 5,9720 0,23 4,48
Volterra TR Glob 5,3870 -0,22 -2,09 Arca Corp BT 5,5750 -0,02 1,20 Cons Alto Div. 3,3670 0,84 4,18 Eurizon Foc Obbl E HY 7,5880 -0,04 10,29 Fondita Euro Fin R 5,5870 0,00 -8,24 Mediol Intermoney 6,3480 0,05 3,12 Sai Omega 2000 7,2300 0,00 1,83 Ubi Pra Port Prud 6,1630 0,05 3,20
Allianz GI Italia Arca MM 14,7450 0,01 0,10 Cons Azione 8,9310 0,38 6,41 Eurizon Foc Obbl Emer 11,9390 -0,13 10,27 Fondita Euro Fin T 5,6440 0,00 -7,73 Mediol Ri Cre 16,5230 -0,44 -2,39 Sai Quota 20,3400 0,00 0,25 Ubi Pra Privilege 1 5,6780 0,28 3,73
Allianz Az America L 13,5330 1,50 8,55 Arca Obbl Europa 8,4860 0,05 3,25 Cons Bilanciato 5,3140 0,72 5,84 Eurizon Foc Obbl Euro 14,1550 0,00 1,24 Fondita Euro LT R 7,6310 0,00 7,31 Mediol Ri Mo 5,4310 0,00 -1,20 Sella Gestioni Ubi Pra Privilege 2 5,6910 0,42 4,52
Allianz Az America T 13,4050 1,51 8,32 Arca Rend Ass T3 5,2770 0,06 2,83 Cons Global 4,2320 1,05 7,93 Eurizon Foc Prof Din 5,4220 0,50 7,15 Fondita Euro LT T 7,7050 0,00 7,63 Mediol V.De Gama 10,1540 0,06 0,47 Gestnord Asset Alloc 4,8220 0,73 1,24 Ubi Pra Privilege 3 5,5850 0,59 5,30
Allianz Az Europa L 17,2500 0,47 11,41 Arca Rend Ass T5 5,1380 0,94 5,96 Cons High Yield 5,7740 0,56 8,41 Eurizon Foc Prof Mod 5,4150 0,24 3,82 Fondita Euro Med R 11,0900 0,00 3,40 Monte Paschi A.M. Gestnord Az America 10,9910 1,65 7,21 Ubi Pra Privilege 4 5,3440 0,64 4,68
Allianz Az Europa T 17,0500 0,46 11,52 Arca RR 9,0660 -0,15 1,96 Cons Mercati Em 5,3010 0,82 7,99 Eurizon Foc Prof Prud 5,4810 0,05 0,88 Fondita Euro Medium T 11,1780 0,00 3,71 Ducato Fix Emerg A 14,0380 0,29 11,96 Gestnord Az Europa 8,7160 0,33 5,16 Ubi Pra Privilege 5 5,0990 0,89 5,20
Allianz Az Glob L 3,0740 1,25 7,41 Arca TE 16,4290 0,44 3,86 Cons Monetario 5,5010 -0,02 1,55 Eurizon Foc Rend Ass 2 5,2670 0,02 0,96 Fondita Euro Short R 7,9390 0,00 1,53 Ducato Fix Emerg Y 14,3940 0,29 12,81 Gestnord Az Italia 10,2790 -0,77 -3,17 Ubi Pra Small Cap 5,9970 0,42 9,63
Allianz Az Glob T 3,0180 1,24 7,17 Aureo Gestioni Cons Multi Flex 4,9080 0,41 2,06 Eurizon Foc Rend Ass 3 5,5210 0,07 0,82 Fondita Euro Short T 7,9900 0,00 1,80 Ducato Fix H Yield A 8,3520 -0,01 12,65 Gestnord Az Pacifico 7,2190 2,18 12,48 Ubi Pra T R Bo Ced A 5,1430 -0,02 -1,04
Allianz Az It AllStars 4,2420 0,26 1,58 Aureo Az Euro 9,8950 -0,16 -0,09 Cons Reddito 7,3800 -0,11 2,22 Eurizon Foc Rend Ass 5 4,9570 0,34 1,56 Fondita Euro TMT R 5,7970 0,00 6,84 Ducato Fix H Yield Y 8,5470 0,00 13,49 Gestnord Az Paes Em 10,0100 1,46 14,99 Ubi Pra T R Bo Ced B 5,1650 -0,02 -0,90
Allianz Az Italia L 20,4240 -0,78 -3,21 Aureo Az Global 9,1970 0,63 4,10 Credit Agricole A.M. Eurizon Foc Tes Dol 11,9000 -28,88 1,33 Fondita Euro TMT T 5,8590 0,00 7,45 Ducato Fix Imprese A 6,6400 -0,08 4,24 Gestnord Az Trend Set 2,6380 1,27 7,32 Ubi Pra T R Dinam 5,0110 -0,04 -0,04
Allianz Az Italia T 20,0730 -0,78 -3,36 Aureo Az Italia 17,4120 -0,56 -0,80 Caam Az Qeuro 12,9300 -0,33 2,83 Eurizon Foc Tes Euro A 7,6550 0,01 0,01 Fondita Flex Dynam R 6,5250 0,00 2,58 Ducato Fix Imprese Y 6,7420 -0,07 4,74 Gestnord Bilan Euro 14,9820 -0,09 0,44 Ubi Pra T R Prud 10,5910 -0,04 1,20
Allianz Az Pacifico L 5,5010 2,00 12,04 Aureo Cash Dynamic 5,1970 0,00 -0,46 Caam Breve Termine 7,4670 -0,03 0,32 Eurizon Foc Tes Euro B 7,7050 0,00 0,23 Fondita Flex Dynam T 6,5530 0,00 3,02 Ducato Fix Monetar A 8,5200 -0,01 0,11 Nordfondo Etico Obbl 6,6570 -0,02 0,82 Vegagest
Allianz Az Pacifico T 5,3960 2,02 11,86 Aureo Defensive 5,8200 0,00 4,30 Caam Corp Giu 2012 5,0600 0,00 -2,26 Eurizon Liquid A 7,2710 0,01 -0,42 Fondita Flex Growth R 8,9280 0,00 0,28 Ducato Fix Monetar I 8,6250 -0,01 0,28 Nordfondo Liquidita 6,2010 -0,02 -0,06 Civ Forum Iulii Az A 4,8790 0,70 6,04
Allianz Az Paes Em L 10,2960 1,11 19,03 Aureo FF 1cl Cresc 3,9100 0,98 5,93 Caam Corporate 3anni 102,2420 0,00 -1,93 Eurizon Liquid B 7,4540 0,01 -0,21 Fondita Flex Growth T 9,0190 0,00 0,58 Ducato Fix Monetar Y 8,6170 -0,01 0,42 Nordfondo Obbl Conv 5,5570 0,14 4,42 Civ Forum Iulii Az B 4,9450 0,63 7,06
Allianz Az Paes Em T 10,1550 1,12 18,84 Aureo FF 1cl Dinam 4,1250 -16,16 5,66 Caam Dynamic Alloc 5,3140 0,02 1,98 Eurizon Obbl Etico 5,5510 -0,11 1,91 Fondita Flex Income R 8,4830 0,00 -0,32 Ducato Geo America A 4,2670 1,55 8,03 Nordfondo Obbl Doll 14,0880 0,92 7,83 Civ Forum Iulii Prud A 5,4800 -0,04 0,27
Allianz F 15 L 5,4790 -0,05 3,09 Aureo FF 1cl Fless 5,4750 0,22 2,16 Caam Equipe 1 5,2760 0,11 1,11 Eurizon Obbl Eu C BT 7,5800 -0,01 2,10 Fondita Flex Income T 8,5330 0,00 -0,04 Ducato Geo America Y 4,4250 1,54 9,23 Nordfondo Obbl Eur BT 8,9690 -0,02 -0,08 Civ Forum Iulii Prud B 5,5460 -0,04 0,69
Allianz F 15 T 5,3950 -0,06 2,86 Aureo FF 1cl Valore 5,8600 3,72 19,71 Caam Equipe 2 5,2260 0,17 1,50 Eurizon Obbl Intern 8,5890 0,48 6,14 Fondita Flex Mult R 9,5450 0,00 0,43 Ducato Geo Asia A 6,5700 2,03 11,53 Nordfondo Obbl Eur Co 7,8050 -0,04 4,47 Civ Forum Iulii Rend A 5,4340 0,02 -0,26
Allianz F 30 L 5,3170 0,06 4,48 Aureo Finanz Etica 6,1120 0,07 -6,97 Caam Equipe 3 5,2080 0,46 2,68 Eurizon Obiett Rend 8,1610 0,25 1,67 Fondita Flex Mult T 9,6310 0,00 0,70 Ducato Geo Asia Y 6,8390 2,03 12,76 Nordfondo Obbl Eur MT 17,3810 -0,05 0,86 Civ Forum Iulii Rend B 5,5880 0,02 0,63
Allianz F 30 T 5,2340 0,04 4,24 Aureo Flex Opport 4,8890 0,14 0,93 Caam Equipe 4 4,8730 0,60 3,90 Eurizon Rendita 5,9970 -0,05 -0,55 Fondita Flex Opport R 7,8060 0,00 -0,60 Ducato Geo E PMI AP A 14,1550 -0,07 6,39 Nordfondo Obbl Paes Em 9,0720 0,58 11,46 Civ Forum Iulii Stra A 5,9020 -0,05 8,25
Allianz F 70 L 28,1340 0,32 5,11 Aureo Liquidita 5,7130 0,00 -0,02 Caam Eureka China D W 5,8320 0,00 7,27 Eurizon Soluz 10 6,9200 0,07 0,00 Fondita Flex Opport T 7,8650 0,00 -0,23 Ducato Geo E PMI AP Y 14,1920 -0,07 6,45 OpenFund Rit Ass 2 4,5710 0,46 1,15 Civ Forum Iulii Stra B 6,0800 -0,05 9,67
Allianz F 70 T 27,5420 0,32 4,93 Aureo Obbl Glob 8,1900 -0,07 3,17 Caam Eureka Doub Call 5,3850 0,00 -4,74 Eurizon Soluz 40 6,2060 0,60 3,09 Fondita Global R 109,1300 0,00 3,46 Ducato Geo Euro AP A 2,2900 0,26 4,33 OpenFund Rit Ass 4 3,7970 0,90 0,64 Intra Assoluto 5,7660 0,02 0,77
Allianz F100 L 4,1780 0,72 5,21 Aureo Plus 5,9150 0,05 -0,85 Caam Eureka Doub Win 5,7210 0,00 2,84 Eurizon Soluz 60 24,2770 0,89 3,18 Fondita Global T 110,3820 0,00 3,95 Ducato Geo Euro AP Y 2,3160 0,22 5,03 Sofia SRG Intra Az Area Euro 5,6640 -0,46 -1,72
Allianz F100 T 4,0990 0,74 4,99 Aureo Rend Ass 5,6640 0,34 1,02 Caam Eureka Dragon 6,3290 0,00 8,11 Eurizon Team 1 A 6,0240 0,05 0,99 Fondita Inflat Link R 14,2560 0,00 5,54 Ducato Geo Euro BC A 6,3880 -0,06 1,06 Sofia Flex 0,7160 0,28 4,07 Intra Az Internaz 5,2410 1,61 6,76
Allianz Liquid A 5,5870 -0,02 -0,11 Azimut Caam Europe Equity 4,4140 0,85 8,77 Eurizon Team 1 G 6,0240 0,05 0,99 Fondita Inflat Link T 14,3630 0,00 5,85 Ducato Geo Euro BC Y 6,6270 -0,05 2,19 Soprarno Intra Flessibile 6,2770 0,34 3,63
Allianz Liquid AT 5,0540 -0,02 -0,34 Azimut Bilanciato 23,7130 0,06 0,25 Caam F Gar 2012 5,0600 0,00 0,76 Eurizon Team 2 A 5,7270 0,14 1,99 Fondita US TMT R 2,5020 0,00 3,22 Ducato Geo Euro PMI A 21,4630 0,43 17,94 Soprarno 0 RA6 A 5,3140 0,00 6,17 Intra Obbl Euro 6,1290 -0,11 4,70
Allianz Liquid B 5,7190 -0,02 0,19 Azimut Garanzia 12,2880 -0,02 -0,24 Caam F Gar 2013 4,9420 0,00 1,25 Eurizon Team 2 G 5,7250 0,14 1,96 Fondita US TMT T 2,5310 0,00 3,64 Ducato Geo Euro PMI Y 22,2580 0,43 19,28 Soprarno 0 RA6 B 10,0100 0,00 -100,00 Intra Obbl Euro BT 5,6550 -0,04 0,30
Allianz Monetario 15,8460 -0,03 0,51 Azimut Reddito Euro 15,5910 -0,05 -0,47 Caam F Gar Due 2013 4,9260 0,00 -2,05 Eurizon Team 3 A 4,8290 0,29 3,69 Generali Ducato Geo Europa A 11,2840 0,57 7,20 Soprarno 1 RA5 A 5,1840 0,43 2,51 Vega Az America A 3,7860 1,18 7,13
Allianz Multi20 6,0140 0,38 6,18 Azimut Reddito Usa 5,7920 0,82 4,72 Caam F Gar E R 2013 4,8780 0,00 -3,23 Eurizon Team 3 G 4,8570 0,27 4,05 Generali Cash 6,7170 0,01 0,21 Ducato Geo Europa Y 11,7130 0,57 8,40 Soprarno 1 RA5 B 5,2150 0,42 2,94 Vega Az America B 3,8750 1,20 8,42
Allianz Multi50 4,9600 1,00 6,30 Azimut Scudo 7,6900 0,22 2,75 Caam F Gar E R 2014 5,1390 0,00 2,60 Eurizon Team 4 A 4,1140 0,54 6,61 Generali Europa Value 22,8710 0,05 -0,61 Ducato Geo Glob A 24,6500 1,39 9,66 Soprarno Contrarian A 3,8950 0,88 6,71 Vega Az Asia A 5,0540 1,14 10,81
Allianz Multi90 3,7120 1,50 6,33 Azimut Solidity 7,9130 0,15 1,06 Caam F Gar EE O2 2013 4,5830 0,00 5,62 Eurizon Team 4 G 4,1420 0,53 7,03 Generali Monet Euro 16,3970 0,00 0,94 Ducato Geo Glob Y 25,5860 1,39 10,90 Soprarno Contrarian B 3,9130 0,90 7,15 Vega Az Asia B 5,1630 1,16 12,09
Allianz Multiame 5,1710 2,03 8,04 Azimut Strateg Trend 5,1850 0,35 4,24 Caam F Gar H D 2014 4,8840 0,00 -1,11 Eurizon Team 5 A 3,9820 0,66 7,45 Gestire Ducato Geo Ita AP A 4,7020 -0,23 -0,13 Soprarno Dj Eu Stx 50 5,0680 0,00 27,75 Vega Az Europa A 4,7690 0,27 4,84
Allianz Multieur 7,2850 0,55 4,59 Azimut Trend 19,9700 0,59 7,07 Caam F Gar M E 5,7060 0,00 2,74 Eurizon Team 5 G 4,0120 0,68 7,91 Adb Globale Quant 4,0870 -0,22 -0,56 Ducato Geo Ita AP Y 4,7680 -0,23 0,48 Soprarno Glob Macro A 4,9170 0,66 4,15 Vega Az Europa B 4,8630 0,29 6,09
Allianz Multipac 7,0720 1,89 11,19 Azimut Trend America 9,1990 0,97 10,82 Caam For E E Op 2013 4,5550 0,00 -9,17 Passadore Monet 7,1060 0,00 -0,41 Alarico Re 4,6570 -0,64 7,33 Ducato Geo Italia A 13,6580 -0,72 -1,73 Soprarno Glob Macro B 4,9790 0,65 4,47 Vega Az Italia A 6,2370 -0,57 -2,36
Allianz Red Euro L 33,3900 -0,09 4,70 Azimut Trend Europa 12,3750 0,52 2,86 Caam For P D O 4,9720 0,00 -2,70 Teodorico Monet 7,4500 0,01 -0,28 Alboino Re 5,7450 -0,79 -6,86 Ducato Geo Italia Y 14,1270 -0,72 -0,62 Soprarno Infl 1,5% A 5,4630 0,18 1,26 Vega Az Italia B 6,2370 -0,57 -3,20
Allianz Red Euro T 32,6770 -0,09 4,47 Azimut Trend Italia 15,3580 -0,32 -3,13 Caam Glob Em Equity 5,3470 0,98 17,26 Unibanca Az Europa 6,2820 0,42 7,35 Federico Re 5,2240 0,02 1,02 Ducato Geo Paes Em A 6,2150 1,34 15,84 Soprarno Infl 1,5% B 5,4970 0,18 1,42 Vega Flessibile 7,4260 0,24 0,99
Allianz Red Glob L 16,2790 0,41 9,73 Azimut Trend Pacific 6,4700 1,83 9,05 Caam Glob Equity 4,4460 1,81 11,82 Unibanca Monetario 5,7180 0,00 -0,37 Ritorni Reali 5,9650 -0,08 1,58 Ducato Geo Paes Em Y 6,4620 1,33 17,15 Soprarno Nikkei 255 5,0900 0,00 61,54 Vega Mobiliare RE A 4,3520 0,60 7,59
Allianz Red Glob T 15,9450 0,41 9,47 Azimut Trend Tassi 8,8730 -0,08 -0,94 Caam Liquidita 8,9650 0,00 0,08 Unibanca Obbl Euro 5,8350 -0,02 0,78 Groupama Italia Ducato Mix 10-50 A 5,0320 0,36 4,64 Soprarno Pront Term 5,1130 0,02 -0,93 Vega Mobiliare RE B 4,3700 0,58 8,03
Allianz GI Lux Form 1 Balanced 6,3890 0,08 -2,83 Caam Obbl Euro 5,6000 -0,07 2,02 Euromobiliare A.M. Groupama Ita Eq Sel 6,2290 1,38 6,32 Ducato Mix 10-50 Y 5,1250 0,33 5,06 Soprarno Rel Value A 5,3100 0,30 1,80 Vega Monetario A 5,8700 -0,02 0,17
Ras Lux B Europe 59,0910 0,12 5,65 Form 1 Conserv 6,4100 0,03 -2,30 Caam Pacific Equity 4,8250 1,69 13,21 Euromob Azioni Ita 19,7530 -0,56 -2,76 Ina Vita Ducato Mix 30-70 A 4,4140 0,71 6,75 Soprarno Rel Value B 5,3750 0,30 2,17 Vega Monetario B 5,9200 -0,02 0,49
Ras Lux Eq Europe 41,0970 0,28 5,09 Form 1 High Risk 6,8860 0,10 -1,78 Caam Piu 5,6590 0,12 1,56 Euromob Bianciato 27,8690 0,19 4,82 Ina Blunit Forza 5 10,8000 0,00 0,27 Ducato Mix 30-70 Y 4,5070 0,72 7,36 Soprarno S&P 500 9,5150 0,00 144,66 Vega Obbl Euro A 6,6460 -0,11 3,47
Ras Lux Sh T Dollar 144,7360 -0,03 -0,10 Form 1 Low Risk 6,6320 0,00 -1,35 Caam Private Alfa 4,8330 0,00 0,56 Euromob Conservativo 11,1090 0,00 0,19 Ina Blunit Forza 6 9,9500 0,00 0,51 Ducato Mix 50-100 A 3,9770 0,94 8,16 Symphonia Vega Obbl Euro B 6,7420 -0,10 4,03
Ras Lux Sh T Europe 65,6250 -0,07 -0,72 Form 1 Risk 6,5950 0,05 -1,01 Caam Qbalanced 8,6700 -0,16 0,42 Euromob Dinamico 33,7200 0,23 3,24 Ina Blunit Forza 7 8,5540 0,00 0,61 Ducato Mix 50-100 Y 4,0640 0,94 8,95 Bim Az Europa 9,9830 0,50 2,63 Vega Obbl Euro BT A 5,8390 -0,03 0,17
Alpi Fondi B.P.VI Fondi Caam Qreturn 5,6870 0,07 0,49 Euromob Em Mtks Bond 7,4370 0,87 13,65 Ina Crescita Previd 7,9490 0,00 1,55 Ducato Mul Eq 10-50 A 4,6930 0,04 3,44 Bim Az Globale 3,9700 0,84 3,57 Vega Obbl Euro BT B 5,8950 -0,03 0,56
Alpi Obbl Internaz 7,2630 -0,01 1,91 Bpvi Az Europa 3,9640 0,35 4,95 Caam Usa Equity 4,5590 0,89 6,99 Euromob Europe Eq F 13,9770 0,50 2,10 Ina Nuovo Fondo 8,0620 -0,09 4,42 Ducato Mul Eq 10-50 Y 4,7520 0,06 3,80 Bim Az Italia 6,8500 -0,64 -5,31 Vega Obbl Intern A 5,9270 0,32 7,67
Alpi Risorse Natur 5,9620 1,36 3,01 Bpvi Az Internaz 3,4450 1,12 4,90 Camm Absolut. 5,2710 0,00 1,11 Euromob Flex Dividend 13,7960 0,59 4,44 Ina Valore Attivo 4,1540 -0,02 2,01 Ducato Mul Glob Bond A 5,1560 -0,02 2,38 Bim Az Small Cap Ita 6,9850 -0,39 -1,29 Vega Obbl Intern B 6,0150 0,33 8,28
Anima Bpvi Az Italia 4,7220 -0,78 -3,38 Camm Premium Power 5,2000 0,33 2,26 Euromob Internat B 8,8510 0,00 6,65 Ina Valute Estere 1,1120 -0,89 2,30 Ducato Mul Glob Bond Y 5,1990 -0,02 2,71 Bim Az USA 6,0580 1,78 9,71 Vega Obbl Paes Em A 7,6850 0,25 10,61
ANM Americhe 8,9130 1,30 10,94 Bpvi Breve Termine 6,2840 0,00 0,08 Unib Plus 5,3000 0,15 1,53 Euromob Megatrend 11,9310 1,38 8,04 Interfund Umbrella Fund Nextam Partners Bim Bilanciato 22,3770 0,36 2,09 Vega Obbl Paes Em B 7,8330 0,24 11,49
ANM Corp Bond 7,5370 -0,05 4,96 Bpvi Obbl Euro 6,7660 -0,06 2,17 Credit Suisse A.M. Euromob Moderato 6,6580 0,09 3,50 Ifu Bond Euro HY 8,1090 0,00 9,98 Nextam Bilanciat 6,2450 0,45 5,19 Bim Corporate Mix 5,5990 -0,04 3,32 Vega Rendimento 5,3910 0,24 3,04
ANM Em Ma Bond 6,5640 0,21 12,55 Bpvi Obbl Internaz 5,9790 0,29 6,75 CredSuisse Monet B 7,7870 0,00 0,58 Euromob Prudente 8,4830 0,00 0,44 Ifu Bond Glob Em Mkts 11,7060 0,00 14,39 Nextam Flessib 4,8490 0,37 3,19 Bim Flessibile 3,9130 0,49 0,05 Vega Sintesi Audace 5,7040 0,19 5,14
ANM Em Ma Equity 7,5920 1,19 17,14 Banco Posta CredSuisse Monet I 7,8490 0,00 0,71 Euromob Real Assets 4,3370 0,30 5,27 Ifu Bond Japan 6,1020 0,00 15,46 Nextam Obb Misto 6,0740 0,15 2,26 Bim Obbl BT 6,5490 -0,02 0,65 Vega Sintesi Dinam 5,9190 0,25 7,34
ANM Europa 13,4440 0,42 7,27 BancoPosta Az Euro 4,5870 0,00 4,42 Edmon de Rotschild Euromob Reddito 15,6620 -0,03 2,81 Ifu Bond USA 7,1980 0,00 7,05 Obiettivo Nordest Sicav Bim Obbl Euro 6,9900 -0,03 3,26 Vega Sintesi Moder 5,6610 0,12 4,49
ANM Europe Bond 7,6970 0,18 4,75 BancoPosta Az Int 3,6000 1,32 10,06 Multigestion Tr Glo 5,0570 0,52 3,65 Euromob Tot Ret Flex 2 6,6770 0,01 2,24 Ifu Eq Europe 6,1980 0,00 9,45 Obiett. Nordest 4,0700 0,99 -4,01 Bim Obbl Globale 5,9340 0,36 6,19 Verona Gestioni
ANM Flessibile 2,9250 0,58 5,22 BancoPosta Centopiu 5,2960 0,00 0,13 Epsilon Euromob Tot Ret Flex 3 4,6380 0,13 1,60 Ifu Eq Glob Em Mkts 9,6010 0,00 10,47 Optima Symph Asia Flessibile 6,3210 0,91 11,82 Vrg Coro Reddito 5,7600 -0,03 3,49
ANM Iniz Europa 7,2370 0,24 12,94 BancoPosta Centopiu07 5,2570 -0,02 0,54 Epsilon Cash 6,3030 -0,02 0,80 Fideuram Investimenti Ifu Eq Italy 8,7580 0,00 -1,23 Optima Az America 4,0520 1,48 8,05 Symph Az Euro 5,7250 -0,40 0,05 Vrg Coro Rendim 5,2960 0,15 -1,05
ANM Internaz 12,7690 0,85 7,90 BancoPosta Extra 5,3570 0,13 2,72 Epsilon Dlongrun 6,2390 -0,21 0,63 Fideur Moneta 14,6060 0,01 -0,08 Ifu Eq Japan A 2,5420 0,00 4,18 Optima Az Europa 2,9950 0,34 4,21 Symph Az Interaz 6,5380 1,14 5,83 Vrg Coro Tesoreria 5,6560 0,00 0,37
ANM Italia 15,4710 -0,78 -2,59 BancoPosta Inv Pr 90 5,4510 0,07 0,46 Epsilon Qequity 4,6360 -0,37 3,02 FMS Absol Return 9,2960 0,36 0,70 Ifu Eq Japan H 2,0840 0,00 -8,32 Optima Az Far East 3,3480 2,26 8,28 Symph Az Ita SmallCap 3,6210 -0,41 -1,76 Zenit
ANM Monetario 12,1390 0,00 0,24 BancoPosta Mix 1 5,9770 0,05 3,57 Epsilon Qincome 7,4920 0,01 1,85 FMS Equit Asia 8,9110 2,47 10,64 Ifu Eq Pacif A 5,9490 0,00 18,41 Optima Az Internaz 4,4960 1,19 7,43 Symph Az Italia 10,6020 -0,68 -7,09 Zenit Absol Ret I 5,6770 0,02 1,25
ANM Pacifico 5,0000 1,94 12,06 BancoPosta Mix 2 6,1480 0,21 4,45 Epsilon Qreturn 6,4530 0,08 0,40 FMS Equit Europa 9,2640 0,63 7,80 Ifu Eq Pacif H 5,2220 0,00 7,23 Optima Az Italia 5,5550 -0,75 -2,17 Symph Bil Eq Italia 5,4170 -0,35 -0,62 Zenit Absol Ret R 5,5750 0,00 0,49
ANM Pianeta 9,9460 0,60 9,94 BancoPosta Monet 6,1940 0,00 0,32 Epsilon Qvalue 5,5720 0,38 9,15 FMS Equit Gl Em Mkt 13,5360 1,59 19,32 Ifu Eq USA A 5,2650 0,00 9,26 Optima Money 6,1390 0,00 -0,29 Symph Bond Fless 5,2230 0,02 3,88 Zenit Azionario I 9,1980 -0,26 -3,66
ANM Risparmio 7,8130 0,00 -0,15 BancoPosta Obbl Euro 6,9420 -0,04 2,34 Ersel FMS Equit USA 8,1530 2,10 10,25 Ifu Eq Usa H 5,3790 0,00 6,81 Optima Obbl E M 7,8320 0,89 13,97 Symph Fortissimo 2,7380 0,66 7,63 Zenit Azionario R 9,0430 -0,26 -4,31
ANM Sforzesco 10,2020 0,16 5,33 BNP Paribas A.M. Fondersel 46,5960 0,62 4,23 FMS Equity Glob Res 11,3950 2,78 9,07 Ifu Euro Bond ST 3-5 11,6870 0,00 2,96 Optima Obbl Euro 6,9900 -0,14 1,07 Symph Italia Fless 4,9740 -0,20 -1,70 Zenit Monetario I 7,5750 0,04 0,70
ANM Globale 20,0620 1,07 8,77 BNL Azioni America 15,2820 1,32 10,96 Fondersel America 9,7660 1,76 7,94 FMS Equity New World 17,7470 1,70 17,94 Ifu Euro Corp Bond 5,1260 0,00 4,76 Optima Obbl Euro Glob 7,0180 -0,17 2,05 Symph Monetario 7,4340 0,03 0,22 Zenit Monetario R 7,5220 0,04 0,47
18 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

Offerta valida fino al 30/11/2010 per Fiesta+ 3 porte 16V 1.2 benzina 60CV a fronte di rottamazione o permuta. Solo per vetture in stock, grazie al contributo dei FordPartner. IPT esclusa.
Fiesta: consumi da 4,1 a 7,1 litri/100 km (ciclo misto); emissioni CO2 da 107 a 129 g/km. La vettura in foto può contenere accessori a pagamento.

Ford Blue Days.


L’autunno si tinge di blu.
Solo a novembre: Fiesta 2011 Euro5, ESP, Clima e Radio CD € 9.500

sabato 13 e domenica 14

I giorni migliori per acquistare la tua nuova Ford


L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 19

Borsa
Gli indici Gli indici all’estero
FTSE Mib 21.228,98 +0,16% NY Dow Jones -0,33% Londra -0,43%
FTSE All Share 21.812,88 -0,01% NY Nasdaq +0,04% Madrid -1,31%
FTSE Mid Cap 23.960,56 -0,84% Amsterdam -0,06% Parigi -0,08%
FTSE Small Cap 22.579,37 -0,30% Bruxelles -0,10% Zurigo +0,19%
FTSE STAR 11.203,57 -0,62% Francoforte -0,05% Tokyo +1,11%
FTSE Micro Cap 22.243,77 +0,75% Eurostoxx 50 -0,28% Hong Kong +0,35%

I migliori rialzi I peggiori ribassi FTSE All Share FTSE MIB

1 MONTEFIBRE 0,1600 9,66% 1 ARENA 0,0302 -7,36%


22.099 21.500
2 RETELIT 0,3770 4,43% 2 S.S. LAZIO 1,1393 -5,71% 21.228,98
21.966 21.812,88 21.333 +0,16%
3 GREENVISION AMB 6,1396 3,83% 3 CEMENTIR 2,4000 -5,59%
21.833 -0,01% 21.166
4 MONTEFIBRE R 0,3317 3,82% 4 LANDI RENZO 3,1760 -5,54%
5 ZIGNAGO VETRO 5,0240 3,78% 5 PRELIOS 0,4333 -4,05% 21.700 21.000
6 MEDIACONTECH 2,6860 3,60% 6 TELEFONICA 18,5308 -4,00% 02/11/10 03/11/10 04/11/10 05/11/10 08/11/10 02/11/10 03/11/10 04/11/10 05/11/10 08/11/10

AZIONI PREZZO VAR PREZZO QUANT. CAP MINIMO MASSIMO VAR % AZIONI PREZZO VAR PREZZO QUANT. CAP MINIMO MASSIMO VAR % AZIONI PREZZO VAR PREZZO QUANT. CAP MINIMO MASSIMO VAR % AZIONI PREZZO VAR PREZZO QUANT. CAP MINIMO MASSIMO VAR %
UFFICIALE % RIF TRATTATA ANNO ANNO INIZ.ANNO UFFICIALE % RIF TRATTATA ANNO ANNO INIZ.ANNO UFFICIALE % RIF TRATTATA ANNO ANNO INIZ.ANNO UFFICIALE % RIF TRATTATA ANNO ANNO INIZ.ANNO

A CIA 0,2900 1,61 0,2900 2500 27 0,2723 0,3406 -14,86 IMPREGILO 2,2553 -0,45 2,2700 1604057 908 1,8115 2,6054 -9,40 RENO DE MEDICI 0,2582 2,02 0,2570 202113 97 0,1722 0,2730 4,03
A2A 1,1194 -0,97 1,1190 5522055 3507 1,0698 1,4671 -23,70 CICCOLELLA 0,6996 -0,95 0,7040 14213 126 0,6844 1,0333 -23,49 IMPREGILO RP 7,5511 -0,10 7,8000 4022 12 7,5511 8,6492 -11,61 REPLY 17,1390 0,61 17,2500 11591 156 14,7210 17,2677 6,84
ACEA 8,5937 -0,80 8,5400 290213 1830 7,2324 9,2549 15,24 CIR 1,5501 -1,32 1,5510 1015580 1226 1,3296 1,9288 -14,28 INDESIT CO 8,5387 -3,37 8,4750 771033 970 7,5131 10,3027 9,67 RETELIT 0,3770 4,43 0,3825 1752489 60 0,3280 0,4745 -13,73
ACEGAS-APS 4,2224 1,31 4,1900 9942 232 3,7387 4,6297 4,48 CLASS EDITORI 0,4783 0,36 0,4820 54555 49 0,4391 0,6948 -28,93 INDESIT CO RNC 7,0046 -3,78 7,2500 535 4 6,7654 8,4905 -8,21 RICHARD GINORI 0,0503 0,60 0,0505 1567956 14 0,0448 0,1113 -50,78
ACOTEL GROUP 41,5106 -0,70 42,2000 233 173 39,5503 72,2816 -39,63 COBRA 1,2116 -0,91 1,2150 28376 25 1,1115 2,1609 -38,69 ING GROEP 7,8938 -0,31 7,9000 19442 15998 5,7574 8,1311 13,58 RISANAMENTO 0,2728 -2,22 0,2735 376739 75 0,2625 0,4360 -34,56
ACQUE POTABILI 1,6109 -0,12 1,6100 13236 58 1,4827 1,9468 -17,25 COFIDE 0,6363 -2,06 0,6350 288087 458 0,6065 0,7904 -3,52 INTEK 0,4087 -0,34 0,4100 51149 0 0,4086 0,6363 -7,41 ROMA A.S. 1,2059 -0,12 1,1820 693262 160 0,6786 1,2426 41,62
ACSM-AGAM 1,1320 0,86 1,1300 24754 62 0,8507 1,1597 7,31 COGEME SET 0,4163 1,22 0,4160 311831 8 0,3995 0,9537 -55,63 INTEK R 0,6810 0,00 0,6835 0 0 0,6523 0,9649 4,40 ROSETTI MARINO 30,0000 0,00 30,0000 0 0 30,0000 30,0000 0,00
ACTELIOS 2,2457 -2,02 2,2250 61473 152 2,1659 3,8820 -38,29 CONAFI PRESTITO 1,0246 -0,67 1,0200 42679 48 0,7755 1,2000 -10,60 INTERPUMP GR. 4,9010 -1,35 4,8625 158214 377 3,1562 5,0232 31,27 ROSSS 1,4311 -0,78 1,4400 12800 17 0,6560 1,8392 16,86
AEDES 0,2009 -0,64 0,1990 823151 20 0,1801 0,2527 -1,47 CR.ARTIGIANO 1,3014 -1,06 1,3080 40403 371 1,3014 1,9102 -29,57 INTESA SANPAOLO 2,4508 0,62 2,4650 72605750 29040 1,9584 3,1961 -22,58 RWE 50,6348 -1,34 49,6900 299 24896 48,1019 69,0949 -25,97
AEFFE 0,4393 0,90 0,4395 64191 47 0,2847 0,5387 -15,34 CR.BERGAMASCO 21,8664 0,89 21,7000 925 1350 21,5563 25,6459 -5,79 INTESA SANPAOLO RSP 1,9598 0,56 1,9680 2289999 1828 1,5719 2,4889 -16,49 S
AEGON 4,6801 -0,27 4,6500 10200 7092 3,9826 5,3934 0,98 CR.VALTELLINESE 3,4123 -1,47 3,3950 412235 638 3,3602 5,6898 -39,37 INVEST E SVILUPPO 0,0131 -1,50 0,0131 5454812 3 0,0131 0,0908 -80,33 S.E.I 1,6000 0,00 1,6000 0 46 1,6000 1,6000 0,00
AEROPORTO FIRENZE 11,6162 0,46 11,8100 406 105 11,5137 14,3092 -17,05 CREDEM 4,9650 -0,09 4,9875 97533 1402 4,0676 5,7140 -7,25 INVEST SVILUPPO MED 0,3225 2,51 0,3235 50 16 0,3146 0,6000 -46,20 S.S. LAZIO 1,1393 -5,71 1,1560 3725640 77 0,3012 1,4777 241,52
AHOLD KON 9,8500 0,00 9,8500 0 1159 8,8191 10,4930 11,69 CREDIT AGRICOLE 12,0897 -0,60 12,0900 1005 26758 8,0090 13,5550 -2,10 IRCE 1,3821 0,15 1,3890 3843 39 1,2988 1,5870 -8,92 SABAF 23,3115 -0,88 23,9300 14052 269 15,2637 24,2590 41,86
AICON 0,2351 -0,08 0,2369 16703 26 0,2254 0,3492 -23,54 CRESPI 0,1503 -1,12 0,1534 4310 9 0,1410 0,2305 -25,45 IRIDE 1,2360 -1,76 1,2210 2064209 912 1,1682 1,5169 -6,36 SADI 0,3947 0,00 0,4020 0 37 0,3947 0,5088 -16,96
ALCATEL 2,2879 -2,06 2,2900 62307 5170 1,9002 2,6715 -2,15 CSP INT IND CALZE 1,2049 0,46 1,2100 18758 40 0,7542 1,2229 58,77 ISAGRO 3,0582 0,23 3,0900 17355 54 2,3456 3,6884 -7,01 SAES GETTERS 6,7211 -3,00 6,6500 33243 103 4,8065 7,0306 10,72
ALERION 0,5134 0,45 0,5180 383950 226 0,4790 0,6465 1,62 D IT WAY 2,9786 -2,02 3,0650 1580 13 2,9744 3,8653 -17,26 SAES GETTERS RNC 5,1973 -1,76 5,1800 14890 39 3,7952 5,5967 -3,37
ALLIANZ 92,5847 0,11 92,6400 3047 41801 77,6501 95,4024 6,25 D’AMICO 1,0530 -0,78 1,0500 102083 158 1,0455 1,3862 -3,73 ITALCEMENTI 6,0534 -4,00 6,0300 1999058 1072 5,6262 10,2798 -36,96 SAFILO GROUP 11,9230 0,03 11,8200 424430 0 7,0738 11,9971 37,61
AMPLIFON 3,7035 0,50 3,7175 657489 735 2,8887 4,2075 22,82 DADA 5,4301 -1,30 5,4500 27297 88 3,2307 6,1337 -7,53 ITALCEMENTI RISP 3,4602 -3,32 3,4500 166579 365 3,2123 5,4551 -32,00 SAIPEM 32,7351 -0,48 32,6300 1879960 14445 23,0783 33,1364 36,31
ANSALDO STS 9,3142 -1,11 9,2900 1189595 931 9,0568 15,4023 -29,73 DAIMLER 48,7829 -1,44 48,9200 1381 49924 30,6149 49,7168 30,59 ITALMOBIL. 24,6646 -3,38 24,7000 9546 547 20,6103 32,9850 -19,25 SAIPEM RISP 33,1500 0,00 33,1500 0 5 23,0000 33,1500 38,01
ANTICHI PELLETTIERI 0,5201 -0,59 0,5205 6149 24 0,4384 0,7836 -33,63 DAMIANI 0,8916 0,85 0,8990 15259 74 0,7339 1,0714 -16,78 ITALMOBIL. RNC 17,7676 -2,73 17,7000 13323 290 15,1179 23,3647 -19,63 SANOFI 50,9775 0,07 51,0000 905 66552 44,2981 58,0319 -8,55
APULIA PRONTOP 0,3919 -1,38 0,3900 79374 93 0,3654 0,4587 -7,18 DANIELI & C 19,7872 -0,55 19,8400 147693 809 13,8538 20,4747 13,71 IW BANK 1,8405 1,11 1,8510 39494 135 1,4209 1,9961 -7,80 SAP 37,3268 0,56 36,5500 419 4508 31,5500 38,4542 13,11
AREA IMPIANTI 16,5000 0,00 16,5000 0 19 16,5000 23,0000 -28,26 DANIELI & C RNC 10,9501 -1,72 10,9300 139864 443 7,6496 11,1656 19,61 J SARAS 1,4595 -3,04 1,4590 2550161 1388 1,3319 2,3111 -33,41
ARENA 0,0302 -7,36 0,0295 24498126 24 0,0240 0,0411 -18,82 DANONE 46,5000 0,22 46,5000 10 22218 40,0000 46,9029 8,14 JUVENTUS FC 0,9811 1,61 0,9620 360709 198 0,7638 0,9811 10,03 SAT 10,0430 1,33 10,3000 5704 99 8,5035 10,7200 -1,40
ARKIMEDICA 0,4992 0,32 0,4940 137421 43 0,3853 0,7405 -31,08 DATA SERVICE 0,4178 1,11 0,4175 39290 4 0,3506 0,4952 -14,75 K SAVE 7,0238 -0,32 7,0800 9674 389 5,7549 8,0278 21,88
ASCOPIAVE 1,6178 -0,71 1,6250 66024 379 1,4754 1,7004 7,17 DATALOGIC 5,2753 0,23 5,2950 24185 308 2,9949 5,4145 30,28 K.R.ENERGY 0,0723 -0,28 0,0720 535620 64 0,0493 0,1986 -52,53 SCREEN SERVICE 0,6353 0,24 0,6385 51882 88 0,5492 0,7357 -7,24
ASTALDI 5,2790 0,47 5,3150 154790 520 3,9838 6,2482 -11,63 DE’LONGHI 4,1560 -0,04 4,1600 152730 621 2,7629 4,1666 30,77 KERSELF 2,7279 -2,41 2,7700 168888 48 2,7279 9,1284 -68,67 SEAT PAGINE GIALLE 0,1293 -0,54 0,1292 3802254 5 0,1258 0,2071 -20,33
ATLANTIA 16,2651 0,14 16,2500 1669329 9299 14,1112 18,9576 -10,99 DEA CAPITAL 1,2775 -1,66 1,3000 305479 392 1,1067 1,3793 2,19 KINEXIA 1,9244 -1,01 1,9240 8647 15 1,9238 2,8808 -11,20 SEAT PAGINE GIALLE R 0,8200 0,00 0,8200 4774 1 0,8005 1,7500 -25,45
AUTOGRILL 9,5524 -0,50 9,5900 576221 2430 8,2697 10,4527 8,59 DEUTSCHE BANK 41,9760 0,25 41,8000 39904 25937 39,3769 59,8385 -15,63 KME GROUP 0,3456 0,41 0,3440 1286107 0 0,2607 0,3632 1,47 SERVIZI ITALIA 5,4593 -0,43 5,4800 5796 89 4,7295 5,6220 5,39
AUTOSTRADA TO-MI 10,1660 -0,35 10,1300 53112 895 8,9314 11,4889 -1,23 DEUTSCHE TELEKOM 10,1319 -0,63 10,1300 7869 44169 8,7274 10,5469 -2,68 KME GROUP RSP 0,5860 1,49 0,5825 20460 0 0,5005 0,7011 -7,26 SIAS 6,8941 0,79 6,8300 464551 1568 6,2434 7,4756 4,21
AUTOSTRADE MER. 21,9394 -0,23 22,1800 731 96 15,8698 24,2783 38,25 DIASORIN 31,9056 2,85 32,0700 519277 1755 23,5138 34,5817 28,94 L SIEMENS 84,6651 1,08 85,2000 6310 73019 61,7329 84,6651 30,94
AXA 13,6603 -0,37 13,5200 6294 28474 12,0810 17,4403 -18,03 DIGITAL BROS 1,3480 -0,55 1,3680 4705 19 1,2341 2,3342 -40,48 L’OREAL 84,7872 0,00 83,5600 0 49443 71,5200 87,6733 8,23 SNAI 2,7315 -0,12 2,7250 81895 319 2,1775 3,1156 -8,58
AZIMUT 7,2488 -1,85 7,2800 784835 1035 6,4586 9,9081 -22,03 DMAIL GROUP 3,1842 -0,13 3,1500 7027 24 3,1842 5,6979 -38,63 LA DORIA 1,6969 0,15 1,6990 11468 53 1,6386 2,4967 -20,15 SNAM RETE GAS 3,8120 -0,97 3,8100 6871756 7458 3,2184 3,8821 10,16
B DMT 13,1556 -1,26 13,1600 17321 149 11,5361 17,5239 -17,40 LANDI RENZO 3,1760 -5,54 3,1325 1279598 357 2,6867 3,9618 -6,29 SNIA 0,0994 0,00 0,0994 0 14 0,0806 0,1380 -19,32
B&C SPEAKERS 3,7525 2,01 3,7700 3527 41 2,4571 3,7525 49,50 E LOTTOMATICA 11,7698 -0,40 11,7800 177801 1791 10,4070 14,7932 -15,83 SOCIETE GENERALE 44,1120 -1,44 44,1600 2126 24588 30,2557 52,5281 -10,22
BANCA GENERALI 9,5090 -0,02 9,5400 107357 1058 6,7913 9,5109 12,45 E OLIMPIA 4,0000 0,00 4,0000 0 0 4,0000 4,0000 0,00 LUXOTTICA GROUP 20,8400 -0,19 20,8000 523065 9653 17,8710 21,7896 14,89 SOCOTHERM 1,4250 0,00 1,4250 0 55 1,4250 1,4518 -1,85
BANCA IFIS 5,1873 -0,59 5,2850 8451 178 4,8929 7,7912 -28,92 E.ON 22,2186 -1,57 22,1000 1008 42316 21,0079 29,4852 -24,64 LVMH 118,6499 -0,52 118,5300 344 56129 75,5200 119,2710 48,89 SOGEFI 2,4324 -1,71 2,4500 91501 283 1,7966 2,4915 15,24
BANCO POPOLARE 3,6966 0,57 3,6900 5012497 2368 3,6755 5,6880 -29,89 EDISON 0,8738 -0,88 0,8690 2835997 4527 0,8721 1,1560 -17,95 M SOL 4,8991 1,48 4,9300 13420 444 3,6203 4,9845 23,52
BASF 56,9288 0,64 56,9900 394 0 41,3299 56,9288 23,22 EDISON R 1,2794 0,80 1,2900 27185 141 1,2337 1,5660 -0,98 MAIRE TECNIMONT 3,0867 -1,70 3,0725 502785 995 2,2827 3,2699 24,90 SOPAF 0,0975 -2,40 0,0980 3044408 41 0,0613 0,1307 -22,43
BASICNET 2,8341 -0,99 2,8325 43548 173 1,9152 3,3024 45,31 EEMS 1,5314 1,44 1,5350 966057 65 1,0257 1,7192 22,96 MANAGEMENT E C 0,1895 -0,11 0,1909 311682 89 0,1296 0,2006 31,69 SORIN 1,6500 -0,78 1,6410 530492 776 1,1950 1,7584 27,02
BASTOGI 1,6420 -1,04 1,6400 6687 30 1,5988 2,2194 -22,69 EL.EN. 13,3088 1,17 13,4300 3812 64 10,8328 13,8453 11,30 MARCOLIN 3,4261 0,18 3,4050 49667 213 1,3137 3,5503 131,07 STEFANEL 0,6585 -0,51 0,6535 197273 0 0,5305 12,4336 -94,70
BAYER 55,6239 -0,38 55,7700 2153 0 43,7176 56,1990 -0,73 ELICA 1,4696 -1,71 1,4840 9672 93 1,4292 1,9955 -23,48 MARIELLA BURANI 2,5225 0,00 2,5225 0 75 2,5225 2,5739 -2,00 STEFANEL RISP NC 166,7000 0,00 166,7000 0 0 3,5500 177,0000 4595,77
BB BIOTECH 45,4774 -0,02 45,7000 2417 743 39,9359 51,9813 -9,91 EMAK 4,4200 -0,15 4,4200 5199 122 3,4505 4,5349 28,10 MARR 7,8236 0,42 7,8300 22581 520 5,9068 7,9503 32,11 STMICROELECTRONICS 6,4691 0,52 6,5000 3738091 5889 5,2380 7,9816 2,80
BCA CARIGE 1,6685 -0,88 1,6740 1119950 2695 1,4843 2,0233 -10,62 ENEL 4,0467 -1,06 4,0625 33565855 25032 3,4423 4,2396 -0,22 MEDIACONTECH 2,6860 3,60 2,6375 2090 25 2,4123 3,3477 -18,67 T
BCA CARIGE R 2,7842 2,16 2,7850 99 488 2,5100 2,9900 -4,98 ENEL GREEN PW 1,5768 -0,45 1,5700 17615041 0 1,5534 1,5840 1,51 MEDIASET 5,2282 -1,62 5,2500 6424349 6176 4,4213 6,4866 -9,01 TAMBURI 1,3611 -0,27 1,3700 37500 151 1,1634 1,4568 5,51
BCA FINNAT 0,5001 0,34 0,5035 9760 181 0,4830 0,6185 -17,23 ENERVIT 1,3150 0,00 1,3150 0 23 1,1024 1,4802 -6,07 MEDIOBANCA 7,2987 -0,68 7,3300 1635191 5985 5,7606 8,8267 -12,24 TAS 10,8813 0,00 11,3200 0 19 10,0000 14,8590 -21,89
BCA INTERMOBILIARE 4,1577 -0,27 4,1550 14881 647 3,1515 4,3209 30,54 ENGINEERING 21,0588 -1,21 21,1000 1917 263 18,9485 27,7503 -23,27 MEDIOLANUM 3,4093 -0,18 3,4250 3007190 2489 2,9036 4,5681 -22,11 TELECOM IT MEDIA R 0,3500 -1,41 0,3500 15686 0 0,2998 0,8687 -55,47
BCA MONTE PASCHI SI 0,9255 -1,30 0,9305 22614488 2271 0,8317 1,3332 -24,79 ENI 16,3234 -0,83 16,3700 9948137 65381 14,4936 18,6335 -8,35 MID INDUSTRY CAP 9,9984 0,00 10,0000 9707 38 9,8270 15,4900 -34,65 TELECOM ITALIA 1,0251 -1,53 1,0250 68596898 13717 0,8887 1,1384 -6,13
BCA P.E.ROM. 8,5746 -2,20 8,5700 641517 2165 8,0057 11,4983 -18,02 ERG 9,8359 -1,40 9,8450 210069 1478 9,0891 10,7763 1,11 MILANO ASS 1,3913 -1,41 1,3900 1112531 629 1,3384 2,1789 -32,29 TELECOM ITALIA MEDIA 0,2575 -0,12 0,2540 2426786 0 0,1687 0,7791 -65,45
BCA POP ETRUR-LAZIO 3,2447 -0,75 3,2625 69921 244 3,0437 4,1984 -17,57 ERG RENEW 0,8144 -1,90 0,8100 136482 77 0,6533 0,9781 24,66 MILANO ASS RISP 1,6271 -0,49 1,6250 41199 50 1,4547 2,3734 -26,73 TELECOM ITALIA R 0,8348 -1,23 0,8380 20461272 5031 0,7143 0,9004 7,80
BCA POP MILANO 3,2128 0,00 3,2275 5357656 1333 3,1774 5,5675 -35,45 ERGYCAPITAL 0,5042 0,04 0,5010 45374 37 0,4726 1,2066 6,69 MITTEL 3,2429 -0,36 3,2500 5050 229 2,9258 4,1355 -18,88 TELEFONICA 18,5308 -4,00 18,4900 5241 84861 15,0486 20,0103 -7,39
BCA POP SONDRIO 6,5953 -1,38 6,5750 259702 2032 6,3123 7,6045 -7,44 ESPRINET 6,9912 -0,65 6,9750 34403 366 6,1109 9,8398 -23,22 MOLMED 0,4127 -0,96 0,4155 496040 43 0,4127 1,8857 -76,44 TENARIS 15,9703 2,14 16,1400 6377832 18853 13,1534 17,4112 6,88
BCA POP SPOLETO 3,7794 0,57 3,7975 4608 83 3,7580 4,9513 -23,67 EUROFLY 0,0499 0,40 0,0503 1919168 18 0,0497 0,1582 -68,40 MONDADORI 2,5497 -0,38 2,5550 353858 661 2,1850 3,2278 -17,18 TERNA 3,3151 -0,66 3,3125 5458455 6633 2,8677 3,3467 10,75
BCA PROFILO 0,4560 -0,18 0,4610 382193 58 0,4297 0,6771 -31,20 EUROTECH 2,2457 -0,74 2,2350 22636 80 1,8023 2,9185 -21,12 MONDO HE 0,1348 -3,09 0,1378 113402 3 0,1099 0,1797 -17,70 TERNIENERGIA 3,8454 -1,69 3,9000 115102 95 1,7074 4,8632 125,22
BCO DESIO BRIA 4,0102 0,10 4,0100 39795 469 3,5799 4,3477 -5,38 EUTELIA 0,2150 0,00 0,2150 0 14 0,0999 0,3956 -38,32 MONDO TV 6,1495 -0,21 6,2400 1840 27 5,9798 8,0952 -16,82 TESMEC 0,6470 -1,70 0,6425 269461 0 0,5680 0,6981 4,57
BCO DESIO BRIA RNC 3,9487 1,97 3,9600 1386 52 3,6021 4,1272 -2,20 EXOR 20,1290 0,04 20,3400 641956 3226 10,9374 20,1290 49,13 MONRIF 0,4093 -1,42 0,4100 24690 61 0,4093 0,4806 -9,11 TESS PONTELAMBRO 1,3000 0,00 1,3000 0 5 1,3000 2,0900 -29,73
BCO SANTANDER 8,4986 -0,57 8,4750 21890 54351 7,3576 12,0590 -26,26 EXOR PRV 15,9753 0,14 15,8700 286600 1227 6,1162 15,9753 117,56 MONTEFIBRE 0,1600 9,66 0,1605 2046230 21 0,1188 0,2062 13,96 TISCALI 0,1041 -0,38 0,1040 10209770 0 0,0966 0,1868 -37,14
BCO SARDEGNA RISP 9,4986 0,41 9,5300 2043 63 9,2552 10,9029 -8,78 EXOR RSP 16,2784 0,73 16,2900 13266 149 8,2151 16,2784 63,15 MONTEFIBRE R 0,3317 3,82 0,3245 155884 9 0,2554 0,5214 21,06 TOD’S 73,1060 0,38 72,7700 77737 2228 45,7565 73,1060 41,37
BEGHELLI 0,6156 -0,13 0,6060 201125 123 0,6081 0,7525 -11,41 EXPRIVIA 1,0160 -1,05 1,0120 100334 52 0,7935 1,2671 -17,03 MONTI ASCENSORI 0,9858 -0,34 0,9670 33983 13 0,9636 1,4573 -29,46 TOSCANA FINANZA 1,4742 -0,26 1,4750 6100 45 1,2339 1,4869 18,31
BENETTON GROUP 5,4973 -0,08 5,4950 163101 1004 5,1800 6,7379 -11,92 F MUNICH RE 114,4926 0,40 114,9600 86 22336 98,7933 122,8500 4,29 TOTAL 40,4552 -0,12 40,4500 1122 90183 36,1489 46,3707 -10,08
BENI STABILI 0,7021 1,46 0,7055 2281322 1345 0,5384 0,7445 22,49 FASTWEB 17,9703 -0,04 17,9700 67393 1429 10,7716 19,3042 -6,43 MUTUIONLINE 5,2735 -0,35 5,3000 791 208 4,7225 5,9912 -6,63 TREVI FIN IND 9,6592 -1,04 9,6500 51450 618 9,5098 13,1523 -12,54
BEST UNION COMPANY 1,4522 1,81 1,4660 11718 14 1,0619 1,6003 2,70 FIAT 12,7617 0,33 12,7800 17744661 13939 7,6899 12,7617 24,39 N TXT E-SOLUTIONS 5,6424 3,43 5,8050 10606 15 5,2276 7,2926 -15,48
BIALETTI INDUSTRIE 0,3862 -1,78 0,3865 10118 29 0,3503 0,6454 -22,22 FIAT PRIV 8,5996 0,00 8,5950 532881 888 4,6358 8,5997 43,63 NICE 2,8293 -0,43 2,8300 10757 328 2,5034 3,1931 -4,07 U
BIANCAMANO 1,4187 0,00 1,4210 59940 48 1,2525 1,5609 -5,29 FIAT RNC 8,6722 0,05 8,6950 228869 693 4,9472 8,6722 37,80 NOEMALIFE 6,3864 1,73 6,4500 1190 28 5,3805 6,7516 16,12 UBI BANCA 7,3403 -1,00 7,4000 1912149 4692 6,7064 10,4409 -27,05
BIESSE 5,1144 -0,05 5,1000 15591 140 4,6506 6,5935 -4,51 FIDIA 3,3403 1,05 3,3850 4293 17 3,1687 4,7583 -26,17 NOKIA CORPORATION 7,6039 -0,25 7,6800 96407 28159 6,6372 11,7497 -14,50 UNI LAND 0,5394 -0,63 0,5410 149048 68 0,5243 0,9496 -41,81
BIOERA 1,0120 0,00 1,0120 0 9 1,0100 1,7094 -38,63 FIERA MILANO 4,4372 -3,24 4,4100 50641 187 3,7800 5,0300 -0,71 NOVA RE 1,1900 0,00 1,1900 0 16 1,1500 1,1900 3,48 UNICREDITO 1,7918 -0,62 1,7990 239933694 23915 1,5634 2,4326 -24,02
BMW 53,4527 -1,39 53,3800 4302 34949 28,7155 54,2050 68,35 FILATURA POLLONE 0,4586 -0,30 0,4590 11600 5 0,3976 0,7303 15,34 O UNICREDITO RSP 2,1900 -2,40 2,1875 58067 48 2,1787 2,9493 -23,86
BNP PARIBAS 54,1731 0,01 54,4700 71938 49177 41,8732 59,7254 -3,34 FINARTE CDA 0,1037 -1,24 0,1050 0 5 0,1037 0,2046 -48,15 OLIDATA 0,6291 -2,84 0,6220 413300 21 0,3365 0,9309 27,55 UNILEVER 22,3563 -1,04 22,2500 1572 35170 20,1100 24,0067 -1,51
BOERO BARTOLOMEO 20,3000 0,00 20,3000 0 88 19,0000 21,5000 1,50 FINMECCANICA 9,3552 -0,63 9,3750 1575130 5409 7,7879 11,3591 -15,90 OMNIA NETWORK 0,2990 0,00 0,2990 0 8 0,2969 0,2990 0,71 UNIPOL 0,5460 -0,16 0,5470 3754645 808 0,5202 0,9735 -43,06
BOLZONI 2,0255 0,50 2,0350 12842 52 1,3650 2,0806 48,39 FNM 0,5326 -1,63 0,5255 56933 132 0,4789 0,5967 -9,17 P UNIPOL PRIV 0,4091 -0,66 0,4095 4117927 373 0,3422 0,6409 -34,16
BONIFICHE FERRARESI 30,0336 -0,15 30,0400 3729 169 27,8417 35,3516 -14,83 FONDIARIA-SAI 7,3084 -1,66 7,3200 3418955 910 7,3084 12,1552 -34,21 PANARIAGROUP 1,6145 0,39 1,6060 12062 73 1,5812 2,1995 -13,82 V
BORGOSESIA 1,4062 0,00 1,4190 0 96 0,8806 1,4068 3,17 FONDIARIA-SAI R 4,4774 -1,45 4,4450 317057 191 4,4446 8,2428 -43,40 PARMALAT 1,9531 0,08 1,9550 6438981 3305 1,7317 2,1392 0,04 VALSOIA 4,1465 0,00 4,2300 0 43 3,8002 4,5475 -6,61
BORGOSESIA R 1,5172 0,00 1,5210 0 2 1,0562 1,5256 12,86 FORTIS 2,1997 -0,34 2,1650 49496 5444 1,7649 2,9058 -14,96 PHILIPS 22,7285 1,00 22,8000 1000 20994 20,7727 27,0282 9,20 VIAGGI DEL VENT. 0,1376 0,00 0,1376 0 18 0,1376 0,1386 -0,72
VIANINI INDUSTRIA 1,3071 -1,26 1,2900 21920 39 1,2729 1,4780 -5,96
BREMBO 8,0124 -0,14 7,9850 228933 535 4,4455 8,0260 54,03 FRANCE TELECOM 17,0833 -0,58 17,0300 1613 44500 14,1916 17,8351 -2,94 PIAGGIO 2,4640 -2,49 2,4650 1522256 976 1,8159 2,6817 25,01
VIANINI LAVORI 3,9797 -0,70 4,0200 2726 174 3,8407 4,7309 -14,77
BRIOSCHI 0,1597 0,13 0,1594 269535 126 0,1567 0,2397 -23,92 FULLSIX 1,1160 -0,81 1,1280 2000 12 1,0570 1,2421 -9,19 PIERREL 3,6978 0,21 3,7450 9997 53 3,1849 5,1010 -13,27
VITTORIA ASS 3,6444 -1,40 3,6600 16190 240 3,4474 4,0259 -5,12
BULGARI 7,4643 -1,68 7,4400 2061456 2241 5,3722 7,9008 29,39 G PININFARINA SPA 3,2569 -0,60 3,2800 14094 30 1,6350 3,7963 15,81
VIVENDI 20,2320 -1,97 20,2200 50 23674 16,5800 21,3261 0,37
BUONGIORNO 1,1846 1,66 1,1890 316368 126 0,7825 1,2346 2,62 GABETTI 0,3879 1,78 0,3870 46901 20 0,3128 0,6572 -38,81 PIQUADRO 1,9338 0,04 1,9300 72747 97 1,0482 1,9361 67,97
Y
BUZZI UNICEM 8,5310 -2,25 8,5750 1156201 1411 7,1067 12,0339 -24,35 GAS PLUS 4,5414 -0,63 4,5600 5955 204 4,5228 6,4716 -27,12 PIRELLI & C 6,0305 -2,03 6,0150 3767658 0 5,1559 6,5518 10,91
YOOX 7,7210 -0,60 7,6450 144505 0 5,1128 8,0458 50,67
BUZZI UNICEM RNC 4,9197 -1,34 5,0100 193128 200 4,2008 7,6506 -32,32 GDF SUEZ 28,8419 0,59 29,0000 1118 64227 22,9759 30,7169 -3,86 PIRELLI & C RSP 5,8706 -1,97 5,8900 25694 0 5,0569 6,2446 14,53
YORKVILLE BHN 0,0707 -1,12 0,0710 178752 4 0,0705 0,1865 -61,39
C GEFRAN 3,4894 -1,55 3,4700 17767 50 2,0280 3,7233 55,67 PRELIOS 0,4333 -4,05 0,4315 9568383 18 0,3090 0,5390 -16,01
Z
CAD IT 4,3085 -0,56 4,3050 1415 39 3,8749 5,8235 -20,94 GEMINA 0,5310 -1,45 0,5300 1983499 780 0,4483 0,6681 -7,41 POLIGR S.FAUSTINO 9,8290 1,63 9,8800 460 12 9,6714 12,3208 -14,49
ZIGNAGO VETRO 5,0240 3,78 5,0000 150581 402 3,7991 5,0240 28,11
CAIRO COMMUNICATION 2,6217 -1,24 2,6250 65337 205 2,1641 3,1568 -15,11 GEMINA RISP 1,1070 3,17 1,1060 1366 4 1,0730 1,7014 -33,98 POLIGRAFICI EDIT 0,5136 0,10 0,5115 22495 68 0,4228 0,5422 14,01
ZUCCHI 0,5170 0,00 0,5250 0 13 0,3887 0,6127 14,56
CALEFFI 1,0548 -0,68 1,0600 11010 13 0,9461 1,1457 0,04 GENERALI 15,8348 -0,57 15,8700 4279509 22329 13,9010 19,0987 -16,13 POLTRONA FRAU 0,8685 0,03 0,8650 13070 122 0,6759 0,8997 3,65
ZUCCHI RNC 0,5160 0,00 0,5195 0 2 0,4659 0,6472 -11,03
CALTAGIRONE 1,9025 -0,67 1,9090 17038 229 1,9025 2,4538 -21,20 GEOX 4,1796 -0,54 4,2050 891564 1083 3,6639 5,3160 -13,60 PPR 115,9654 -1,36 116,0000 65 14677 80,5000 121,0557 44,06
CALTAGIRONE EDIT 1,7430 0,73 1,7570 12737 218 1,7304 2,1715 0,19 GEWISS 3,9243 -0,40 3,8850 5388 471 2,6369 4,3423 45,41 PRAMAC 1,0566 0,35 1,0500 38904 32 0,9929 2,3613 6,42
CAMFIN 0,3984 -2,76 0,4020 1311122 146 0,2393 0,4299 30,20 GRANITIFIANDRE 3,2011 1,24 3,1950 24348 118 2,6951 3,8082 -6,07 PREMAFIN FIN HP 0,9693 2,73 0,9500 209680 398 0,8006 1,0796 -7,37
Cambi Monetari Mercato Denaro
CAMPARI 4,6226 -0,14 4,6350 1070125 1342 3,8365 8,3201 -36,68 GREENVISION AMB 6,1396 3,83 6,0300 27709 36 4,2955 7,3403 -3,85 PREMUDA 0,7854 -0,83 0,7850 136449 111 0,7000 1,0498 -21,46
CAPE LIVE 0,2873 -1,64 0,2870 30001 15 0,2873 0,4157 -10,39 GRUPPO COIN 7,6244 -0,73 7,6150 255829 1007 3,9969 7,7881 69,66 PRIMA INDUSTRIE 6,7425 -0,97 6,8700 8465 43 6,6289 9,1744 -14,70 CAMBI PER UN EURO QUOTAZIONE PREC. PERIODO DOMANDA OFFERTA
CARRARO 3,0321 1,56 2,9650 128039 127 2,2043 3,0321 36,77 GRUPPO EFFEGI 5,5750 0,00 5,5750 0 0 5,5750 9,0000 -38,06 PRYSMIAN 13,4711 -1,78 13,5100 1588680 2432 11,2849 15,7620 10,67
CORONA DANESE 7,4535 7,4536 Libor
CARREFOUR 38,2817 0,32 39,2300 435 26245 32,3875 40,6279 13,92 GRUPPO L’ESPRESSO 2,0039 1,06 2,0000 868062 820 1,4444 2,4278 -10,91 R 1 MESE ..................................0,8062 ..........0,8062
CORONA NORVEGESE 8,0850 8,1190
CATTOLICA ASS 19,0784 -0,91 19,0100 40244 983 18,4647 24,2574 -19,25 GRUPPO MINERALI 4,5814 0,18 4,6700 1258 27 4,2414 5,4108 -6,50 RAF. CARUSO 15,3000 0,00 15,3000 0 34 15,3000 15,7000 -2,55 CORONA SVEDESE 9,2940 9,2910 3 MESI ..................................0,9935 ..........0,9935
CDC 1,7524 -0,79 1,7440 2568 21 1,5742 2,4604 -17,80 H RATTI 0,1756 1,39 0,1755 64622 9 0,1557 0,3897 -53,20 DOLLARO AUSTRALIANO 1,3770 1,3865 6 MESI....................................1,2312............1,2312
CELL THERAPEUTICS 0,2777 0,29 0,2785 3375464 121 0,2448 0,8429 -65,50 HERA 1,4982 -0,04 1,4960 1218886 1547 1,3415 1,7406 -7,61 RCF GROUP 0,8971 -1,88 0,8755 17517 28 0,7069 0,9812 -5,07 9 MESI....................................1,3781............1,3781
DOLLARO CANADESE 1,3960 1,4100
CEMBRE 5,8488 3,48 5,8450 26315 99 4,3984 5,8488 25,15 I RCS MEDIAGROUP 1,1396 -0,20 1,1400 106813 835 0,9105 1,4190 -10,06 Euribor
DOLLARO USA 1,3917 1,4084 1 SETT ..................................0,7960 ..........0,8070
CEMENTIR 2,4000 -5,59 2,3725 613818 382 1,9658 3,3536 -26,91 I GRANDI VIAGGI 0,8522 1,07 0,8575 8165 38 0,8228 1,0449 -11,23 RCS MEDIAGROUP RSP 0,7554 0,03 0,7600 5074 22 0,6049 0,8210 -2,54 FRANCO SVIZZERO 1,3435 1,3546 1 MESE ..................................0,8530 ..........0,8650
CENTRALE LATTE TO 2,3511 -0,13 2,3525 1201 24 2,3484 2,7603 -0,08 IGD 1,4637 0,86 1,4690 111935 453 1,0411 1,5991 -6,06 RDB 2,0181 0,23 2,0425 610 93 1,8253 2,2978 -6,12 LIRA STERLINA 0,8627 0,8679 2 MESI ..................................0,9310 ..........0,9440
CENTRO SERV METALLI 3,8500 0,00 3,8500 0 26 3,7200 3,8500 3,49 IL SOLE 24 ORE 1,3922 -0,06 1,3860 32739 60 1,2901 1,9582 -27,51 REALTY VAILOG 2,3193 1,26 2,3400 4120 57 1,7241 2,6335 -1,75 REINMIMBI CINESE 9,2939 9,3752 3 MESI ..................................1,0500 ..........1,0650
CERAMICHE RICCHETTI 0,2602 -1,18 0,2640 48154 14 0,2583 0,5693 -47,69 IMA 15,1119 0,07 15,1400 8932 515 12,8274 15,1230 17,81 RECORDATI ORD 7,1078 -0,79 7,1300 202440 1482 5,1125 7,2591 36,82 YEN GIAPPONESE 112,8800 114,4100 6 MESI ..................................1,2740 ..........1,2920
CHL 0,1440 1,19 0,1445 353143 19 0,1194 0,1893 -21,74 IMMSI 0,8687 -1,18 0,8700 240269 298 0,6797 0,9541 4,30 RENAULT 41,1223 0,79 40,5900 1299 11356 27,5000 44,0225 13,61 ZLOTY POLACCHI 3,9193 3,9150 9 MESI....................................1,4160 ..........1,4360
20 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 21

Città
A A A

Via Quarenghi, rapine Celadina, maxifurto Gorle, nell’antica torre


«Le vittime denuncino» da 80 mila euro il «quartier generale»
Nuova casi di violenza in via Quarenghi. Tre casseforti svaligiate in una notte. Il L’antica Torre di Scolta, nella piazza di
Appello dei carabinieri alle vittime: de- colpo più consistente al bar «Class» di via Gorle, diventa la centrale della sicurezza:
cronaca@eco.bg.it
nunciate le rapine e le aggressioni. Pizzo Redorta, a Celadina: 80 mila euro. immagini in diretta 24 ore su 24.
www.ecodibergamo.it/cronaca/section/ A pagina 23 A pagina 25 A pagina 27

a a

Digitale terrestre 8
BERGAMO

8
DALMINE

8
ROMANO DI LOMBARDIA

8
SARNICO SANT'OMOBONO TERME

10 8
CLUSONE
BergamoTv pronta
al cambiamento
NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010

ultima chiamata 10
NOVEMBRE 2010
10
NOVEMBRE 2010
10
NOVEMBRE 2010
26
NOVEMBRE 2010
9
NOVEMBRE 2010

Fino al 26 resta attiva anche nell’analogico


Boom di decoder 18
NOVEMBRE 2010
18
NOVEMBRE 2010
18
NOVEMBRE 2010
Nei prossimi giorni l’assegnazione del canale

25 25 25
a «Il vero passaggio di
Scattata la prima fase del passaggio definitivo BergamoTv al digitale terrestre,
su gran parte del territorio di tut-
NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010
Entro il 26 novembre si spegnerà l’analogico ta la provincia di Bergamo, av-

26 26 26 26
verrà il 26 novembre. Fino a que-
In città si vendono 100 apparecchi al giorno sta data - per chi non ci trova an-

10
Quando il passaggio cora sul digitale - siamo sempre
NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010
di un'emittente dura diversi giorni presenti sull’analogico. Per non
significa che in quel comune arriva perderci basta staccare la spina
NOVEMBRE 2010
VITTORIO RAVAZZINI Passaggio graduale nelle case da più ripetitori quindi del digitale e tornare alla tv tra-
può avvenire in più date
a È scattata ieri dalle val- Chi possiede già il decoder per Dove non c'è nessuna emittente dizionale». È quanto suggerisce
li bergamasche la prima fase del guardare la televisione con il di- sotto la data significa che in quel Sergio Villa, direttore di rete, a
passaggio definitivo al digitale gitale terrestre, soprattutto in comune - in quella precisa data - tutti i telespettatori di Berga-
terrestre che, entro il 26 novem- queste prime settimane di no- non ci saranno spostamenti SAN PELLEGRINO TERME moTv – la principale emittente
di canali
bre, spegnerà il segnale analogi- vembre, avrà dovuto lottare con- della nostra provincia, apparte-
co su tutto il territorio orobico. tro ricevitori che vanno in tilt, nente al gruppo editoriale Sesaab
Dopo lo spegnimento dei canali canali che spariscono o che, im- – per superare i disagi legati al
Raidue e Retequattro di maggio, provvisamente, cambiano posi- passaggio sul digitale nelle pros-
finalmente, ci siamo davvero. zione sul telecomando. Il pas- sime due settimane.
Come previsto dal calendario saggio sarà graduale attraverso
diffuso dal ministero dello Svi- tanti passi, quindi ci vuole pa- SERIATE PONTE SAN PIETRO TREVIGLIO Il passaggio Fino al 26 resta l’analogico

8 8 18
luppo economico, infatti, sui zienza. La situazione sarà in Per non perdere le trasmissioni mette il posizionamento auto-
1.546 Comuni della Lombardia continua evoluzione fino alla da- al digitale dell’emittente orobica lanciata L’aiuto
A
matico dei canali sul telecoman-
tutto il processo di digitalizza- ta definitiva di «switch off». Non NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010
34 anni fa si possono scegliere di- do. Ogni emittente, dopo la sin-
zione sta avvenendo gradual- si può fare nient’altro che aspet- verse strade. Innanzitutto Ber-
In funzione tonizzazione dei canali, si posi-

10 10
mente: ieri, per quanto riguarda tare. gamoTv si può già vedere sul di- zionerà in un canale ben preciso
la provincia di Bergamo, hanno
compiuto un primo passo verso
Quando il decoder va in tilt bi-
sogna sempre risintonizzare i
NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010 25 gitale terrestre perché il suo se-
gnale è presente in parte della un call center che sarà uguale su tutti i decoder.
BergamoTv avrà sicuramente il
la tecnologia digitale – con il pas-
saggio delle prime emittenti –
canali da zero. In questo mese,
ricco di novità e cambiamenti di
NOVEMBRE 2010 città di Bergamo e in particolare
nella zona nord-ovest tramite e siti internet suo canale e tutti i telespettatori
potranno trovarla facilmente.
Comuni come Clusone, Ardesio,
e Colere. Tra il 10 e il 17 novem-
bre toccherà anche ai Comuni
frequenze e canali, bisognerà ri-
petere questa operazione più
volte durante la stessa settima-
18
NOVEMBRE 2010
18
NOVEMBRE 2010
l’impianto di San Vigilio e nella
pianura sud bergamasca tramite
l’impianto di Vailate. In ogni ca-
A
In questo fondamentale passaggio
Le nuove sfide
Visto il passaggio al digitale ter-
dell’hinterland mentre lo «swit- na. «Le zone della Bergamasca so – proprio come suggerito dal dall’analogico al digitale, c’è un nu- restre BergamoTv ha potenziato
ch off» definitivo in pianura e
città è fissato per il 26 novembre.
Il passaggio al
digitale è
che in questi anni già ricevevano
male il segnale analogico, con
tutta probabilità, avranno pro-
25
NOVEMBRE 2010
25
NOVEMBRE 2010
direttore di rete – per seguire le
trasmissioni si può sempre sfrut-
tare il segnale analogico che – fi-
mero telefonico che tutti gli utenti
devono memorizzare: ed è
800.022.000. È il numero del call
anche il suo palinsesto. Più infor-
mazioni e trasmissioni in diret-
ta oltre a nuovi spazi di dialogo
Senza decoder addio tv blemi anche sul digitale terre- no alla data di spegnimento sta- center aperto del ministero dello con il pubblico. Si comincia con
cominciato dai
26 26 26
Per continuare a vedere i canali stre – hanno raccontato gli an- bilita per il 26 novembre – resta Sviluppo economico, dipartimento Colazione con Radio Alta, il pro-
televisivi anche il prossimo me- comuni nelle Valli tennisti bergamaschi del digita- I dati in tabella acceso per tutta la Bergamasca. per le comunicazioni, da interpel- gramma condotto da Teo Man-
se occorre l’apposito decoder da le terrestre –. La situazione è in RAI 1 sono stati Prima e anche dopo lo «switch lare per chiedere qualsiasi infor- gione dalle 7 alle 10. Poi alle 11,15
NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010 NOVEMBRE 2010 presi dal sito del
collegare all’apparecchio televi- continua evoluzione. Per avere RAI 2 off» definitivo dell’analogico non mazione sul digitale. L’obiettivo del ecco Francesca Manenti, volto
ministero
sivo a meno che non si abbia già certezze bisogna aspettare lo RAI 3 cambia nulla per il segnale satel- call center è quello di aiutare tutte storico dell’emittente, che pro-
un televisore nuovo, di ultima
L’antenna non va spegnimento definitivo del se-
dello sviluppo
Economico - litare di Sky. Per vedere Bergamo le famiglie nel passaggio alla nuova pone ospiti e temi tipici del mez-
generazione, con il ricevitore in- cambiata: per il gnale analogico». dipartimento per le
comunicazioni - Tv basta digitare il canale 950. tecnologia. È attivo dal lunedì al sa- zogiorno in televisione, dalla
corporato. E non si può tergiver- bato – esclusi i festivi – dalle 8 alle buona cucina a diversi aspetti
sare, perché il segnale analogico
digitale va bene Vendite costanti
nella parte dedicata
al digitale terrestre Il canale sul telecomando 20. All’inizio risponde una voce gui- della nostra tradizione e cultura.
sparisce davvero e per sempre. quella già esistente Nei negozi di elettronica presen-
in Bergamasca
Nei prossimi giorni anche alle da ma bisogna stare in linea e Il telegiornale delle 12.30 è stato
Per chi acquista ora il deco- ti in città, visti gli spot tv che av- emittenti locali lombarde – e di aspettare l’operatore. Per avere ampliato: anticipato di un quar-
der, nella maggior parte dei Co- qualitativamente superiori por- visano della «rivoluzione» del di- conseguenza pure a BergamoTv informazioni o farsi aiutare si sono to d’ora e raddoppiato nella du-
muni, è già possibile vedere le ta dunque meno consumi di gitale terrestre e l’avvicinarsi – verrà assegnato un numero anche due siti internet: ovvero rata. Nel pomeriggio anche In-
emittenti Rai, Mediaset, La 7 e elettricità e anche meno inqui- della data del 26 novembre, la Lcn (Logical channel number). www.decoder.comunicazioni.it e contri si allunga, dalle 17.30 alle
Mtv (8 in tutto) oltre a più di 60 namento elettromagnetico. So- «febbre da digitale» resiste e si Si tratta di una funzione che per- www.dgtvi.it. 19.15. ■ VI. RA.
canali tematici, prima visibili so- prattutto rispetto alle tv che fun- vendono decoder e televisori.
lo con la pay tv. Tutta Europa sta zionano ancora a tubo catodico. In città la media è di un centi-
passando dalla tv analogica a naio di decoder (esterni o incor- a
quella digitale: è la stessa Unio- Nessuna antenna nuova porati in una tv nuova) al giorno. Istruzioni per l’uso
A Il restauro come filosofia di vita
ne europea a imporre il passag-
gio entro il 2012.
L’utilizzo di decoder esterni
L’antenna richiesta dal digitale
terrestre è la stessa delle tra-
smissioni analogiche quindi non
Si tratta soprattutto di clienti an-
ziani che – nella maggior parte
dei casi – faticano non poco a ca- I canali vanno sintonizzati do un ordine prestabilito. 4) Termi-
nata la procedura scegliere EXIT o
In televisione migliora le straniero), quindi, tutti i tele-
spettatori potranno scegliere
cosa vedere trovando contenu-
dal digitale va sottolineata an-
che l’importanza dell’Epg, ov-
vero la guida elettronica ai pro-
porta inevitabilmente a un au-
mento dei consumi di energia
elettrica: se un sintonizzatore te-
è da sostituire. Alcuni impianti,
soprattutto i più vecchi, posso-
no però richiedere una revisio-
pire come funziona la nuova tec-
nologia e cosa devono acquista-
re. Ultimamente non manca
anche più di una volta MENU per uscire.
Se non riuscite a sintonizzare il vo-
stro decoder ci sono tre soluzioni.
la qualità video e audio ti sempre più vicini ai propri gu-
sti.
grammi.
Per la prima volta, il telespet-
tatore ha la possibilità di navi-
MORETTI RESTAURI srl
& ristrutturazione immobili di pregio
levisivo è integrato all’interno di ne perché in cattivo stato di ma- nemmeno chi compra 3 o 4 de- A La prima è cercare il libretto delle Più qualità video e audio gare all’interno della program-
un televisore, infatti, lo spegni- nutenzione. Vanno fatti control- coder in un colpo solo perché, In questi giorni – fino al 26 novem- BergamoTv e La7) e pure il 26 no- istruzioni del decoder e seguire le a Più canali, una qualità gitale terrestre si accede a 45 Con il digitale si vede e si sente mazione offerta dai canali col
conservazione e restauro
mento del televisore implica an- lare da un tecnico solo in caso di solo in queste ultime ore, ha sco- bre 2010 – è necessario eseguire più vembre (quando passeranno tutte disposizioni per la sintonizzazione. migliore di suoni e immagini – emittenti televisive nazionali meglio. Chi – già da qualche me- telecomando e informarsi sui o p e r e d ’ a r t e
che lo spegnimento completo non funzionamento del decoder. perto che bisogna provvedere volte la sintonizzazione dei canali le altre reti). In caso di smarrimento del libretto vicina a quella che si può gusta- completamente gratuite (Rai, se o addirittura anni – possiede contenuti di ogni singolo pro- affreschi decorazioni
del sintonizzatore. Questo, inve- In più – è importante ricordarlo anche alle tv che si trovano in ca- sul digitale sia nel caso in cui lo si La procedura per sintonizzare il de- si può telefonare al numero verde re visionando un dvd –, e la di- Mediaset, La7, Mtv) e a tantis- un decoder e non usufruisce più gramma trasmesso. Diventa co- visita il nostro sito www.morettirestauri.it
ce, non accade se il sintonizzato- – non è possibile ricevere la te- mera. possiede da tempo che nel caso in coder, se non la conoscete, è la se- gratuito 800.022.000 con teleco- minuzione di campi elettroma- simi altri canali tematici che in del segnale analogico lo può te- sì più comodo scegliere cosa
re è esterno (cioè se si usa un de- levisione digitale terrestre con Per quanto riguarda le perso- cui è stato appena acquistato. Per guente (almeno per la maggior par- mando in una mano e cellulare nel- gnetici emessi dalle antenne passato erano visibili solo con la stimoniare. Il segnale digitale è guardare, e costruirsi il proprio
coder). Non solo può essere fa- antenne da interni che ricevono ne anziane con più di 65 anni fare un esempio concreto i cittadi- te degli apparecchi): 1) Premere il l’altra per farsi guidare passo dopo che farà sicuramente bene alla pay tv. Tutto questo è possibile meno soggetto alle interferen- palinsesto televisivo. Sempre
cile dimenticare acceso il deco- poco segnale come quelle tele- (con un reddito pari o inferiore ni di Lovere – dove il passaggio al tasto MENU sul telecomando del passo. Altrimenti c’è sempre il sito salute di tutti quanti. È ricca di grazie alla tecnologia digitale: ze e può supportare anche con- attraverso il telecomando – c’è
der, bisogna anche considerare scopiche a forma di «V» date in ai 10mila euro e il pagamento in digitale è stato completato ieri – per decoder, selezionare la voce IN- web de «L’Eco» dove – nello spazio novità positive la «rivoluzione ora, infatti, si possono trasmet- tenuti video in 16:9 e audio con chi l’ha già sperimentato dal
che non si spegne completa- omaggio con i televisori analogi- regola dell’abbonamento Rai ricevere tutti i canali passati in di- STALLAZIONE e confermare con dedicato alla notizia sul digitale ter- digitale» che entro il 26 novem- tere 5, 6, o anche più canali nel- caratteristiche molto simili a proprio divano – si può anche
mente a meno di non staccare fi- ci o che venivano acquistate per ndr) è bene ricordare che posso- gitale dovranno risintonizzare da OK. 2) Scegliere dalla lista RICERCA restre in tutta la Bergamasca – si bre 2010 si completerà definiti- lo stesso «spazio» frequenziale quelle dei dvd. L’immagine è votare in diretta chi eliminare
Chiesa di Borgo Santa Caterina Santuario Madonna d’Erbia Castello Visconti
sicamente la spina. Sostituire i pochi euro. Non è possibile, in- no sempre usufruire del previ- capo il loro decoder già oggi. Quel- CANALE e premere OK. 3) Dall’elen- potrà consultare un documento pdf vamente in tutta la Bergamasca. dove prima era possibile tra- più nitida e c’è la possibilità di dalla casa del Grande Fratello o Bergamo Casnigo Brignano Gera d’Adda
vecchi televisori con nuovi appa- fatti, raccogliere il segnale digi- sto contributo statale di 50 euro li di Sant’Omobono, invece, dovran- co successivo scegliere NUMERA- (basterà cliccare e si aprirà) con tut- smetterne solo uno analogico. guardare un film o un docu- rispondere alla domanda da Torre Boldone (Bg) Tel./Fax 035 361533
recchi dotati di decoder digitale tale con questo tipo di strumen- per l’acquisto di un decoder in- no pensarci sia dopo il 10 novem- ZIONE CANALI AUTOMATICA, così i te le procedure d’installazione di Aumenta l’offerta televisiva Con oltre 60 proposte televisi- mentario in alta definizione. 5mila euro del quiz «Chi vuol
morettirestauri@libero.it
integrato per immagini e suoni tazione. terattivo. ■ bre (prima parte del passaggio con canali saranno sintonizzati secon- tutti i decoder esistenti. V. R. Al momento del passaggio al di- ve (fra cui anche qualche cana- Fra i nuovi servizi resi possibili essere milionario?». ■ V. R.
22 Città L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

Nuove regole per le spese Bilanci in bilico


Lo squilibrio di parte corrente nei bilanci 2010 finanziato
da entrate straordinarie
ENTRATE STRAORDINARIE

Comune, rischio stangata 1


2
3
Comune
Napoli
Parma
La Spezia
Totale (*)
194.677.929
24.000.000
10.570.200
% spese

11,5
11,3
12,3

Il governo: no a coprire le uscite con oneri di urbanizzazione 4


5
Agrigento
Messina
5.173.328
28.273.000
10,2
9,9
«È una prassi sbagliata, ma non possiamo farne a meno» 9 Bergamo 11.5000.000 8,0
10 Milano 175.000.000 7,4
26 Varese 3.503.745 4,2
FAUSTA MORANDI La graduatoria si basa sul bi- mente». Ciò non toglie che que- che per il conto capitale: basti
a Si profila l’ennesimo lancio di previsione 2010, e mo- sta nuova ipotesi di blocco, pensare alle opere di contorno 31 Lodi 1.800.000 3,9
colpo per le già martoriate cas- stra come Bergamo si appoggi sommata ad altre misure di cui realizzate in vista dell’apertura 42 Como 2.767.750 2,7
se di Palafrizzoni. Secondo le per l’8% (11,5 milioni di euro) a si parla in queste settimane del nuovo ospedale. Costi che il 49 Pavia 1.880.000 2,2
anticipazioni pubblicate ieri dal entrate straordinarie per copri- (compreso un taglio dei trasfe- Comune ha sostenuto da solo,
«Sole 24 Ore», il governo sareb- re la parte corrente (che, in tut- rimenti statali da 1,5 miliardi ma che andranno a beneficio di 54 Lecco 1.125.000 2,0
be intenzionato, per il 2011, a to, per Palafrizzoni si aggira tra per il 2011, che per Bergamo un bacino più ampio». Nel caso 55 Mantova 1.183.280 2,0
cancellare la deroga che oggi i 125 e i 130 milioni). vorrebbe dire 4,8 milioni in me- delle nuove, eventuali norme 61 Brescia 4.600.000 1,8
consente ai Comuni di utilizza- «In realtà, il dato è un po’ no), metterebbe il Comune in sull’uso degli oneri, quindi, la ri-
re fino al 75% degli oneri di ur- vecchio, e la situazione nel frat- difficoltà. chiesta è che «si introduca al- 67 Cremona 1.095.000 1,5
banizzazione per coprire le spe- tempo è migliorata – precisa meno una deroga per i capoluo- 84 Sondrio 0 0,0
se correnti. l’assessore al Bilancio di Pala- «Una deroga per i capoluoghi» ghi, consentendo loro di impie-
Come ammette lo stesso Fa- garne perlomeno il 50% per la * sono escluse quelle utilizzate per estinzioni straordinarie di quote di capitali di mutui
Un aiuto ai bilanci risicati coetti, in altre occasioni poco parte corrente». Fonte: Elaborazione Il Sole24ore su dati dei certificati preventivi 2010
Bergamo fa attualmente pieno incline alla lamentela, «i sacri- Il tutto, tra l’altro, si inserisce
uso di questa possibilità: i tre
«Serve almeno una fici iniziano a essere un po’ nel quadro di un 2010 che, dal
quarti degli introiti derivanti da deroga per i Comuni troppi. Se si eliminassero i tagli punto di vista degli incassi de-
interventi urbanistici vengono legati al patto di stabilità (i 4,8 rivanti da oneri di urbanizza- La commissione
impiegati nella cosiddetta «par-
capoluoghi» milioni di cui sopra, ndr) si po- zione, per Palafrizzoni non è
A
te corrente» (che include il pa- trebbe ragionare su una ridu- stato certo brillante, con introi- Statuto, il confronto continua
gamento del personale e dei zione dell’uso degli oneri di ur- ti inferiori al previsto per effet-
servizi). Pratica tecnicamente banizzazione. Ma la somma dei to della crisi del settore edilizio. sui tempi delle interpellanze
poco consigliabile, perché si due provvedimenti mi sembra «Per il 2011 ci aspettavamo una A
tratta di utilizzare entrate davvero pesante». ripresa», spiega Facoetti. Il pro- Doveva essere l’ultima riunione del- sposta scritta entro 30 giorni. Solo
straordinarie per pagare l’ordi- ENRICO FACOETTI Un occhio di riguardo, se- blema, ora, è capire come quei la Commissione Statuto dedicata al- se non viene data risposta scritta nei
naria amministrazione, gene- ASSESSORE condo l’assessore, andrebbe ri- fondi saranno utilizzabili. l’esame del nuovo regolamento del termini previsti, l’esame passereb-
rando uno squilibrio. Ma, in AL BILANCIO volto almeno ai capoluoghi di «Sappiamo che alla lunga è Consiglio comunale, che – secondo be in Consiglio comunale. Secondo
questo periodo di bilanci risica- frizzoni, Enrico Facoetti –. Con provincia, che (annoso proble- sbagliato usare gli oneri per co- la maggioranza – dovrebbe entrare l’opposizione questo eliminerebbe
ti, sono tante (86 su 103) le città l’adeguamento degli equilibri di ma) spesso erogano servizi che prire le spese correnti: è una in vigore col 2011. Poiché, però, i con- di fatto il confronto in aula. L’altro ar-
italiane che – in diversa misura bilancio, a settembre di que- vanno a beneficio anche dei Co- strada destinata a finire, anche siglieri di minoranza (Pietro Verto- gomento riguarda il verbale del Con-
– vi fanno ricorso. Un blocco (o st’anno, la cifra è scesa da 11,5 a muni circostanti, quando non in un’ottica di limitazione del va per i Verdi, Giacomo Angeloni per siglio comunale. Oggi il dibattito vie-
un tetto massimo del 25%, altra 7,9 milioni di euro, per effetto di dell’intera provincia: «Berga- consumo di territorio – spiega il Pd e Stefano Zenoni per la Lista ne tutto registrato e inviato a Lecce
ipotesi sul tavolo) all’uso degli maggiori entrate derivanti dai mo, per esempio, sostiene le l’assessore –. Il Comune è però Bruni) hanno fatto una certa opposi- dove una ditta che ha vinto l’appal-
oneri di urbanizzazione rappre- dividendi A2a e dai trasferi- spese per il teatro Donizetti, o costretto a ricorrervi per tam- zione su un paio di articoli, il presi- to mette su file e quindi su carta. Per
senterebbe quindi un serio pro- menti dallo Stato per l’Ici. Non per l’istituto musicale, i cui al- ponare una mancanza di risor- dente del Consiglio comunale, Gu- ridurre i costi, eliminando il carta-
blema. Addirittura, stima il escludo che con il consuntivo la lievi arrivano al 70-80% da fuo- se legata anche al taglio dei tra- glielmo Redondi, ha deciso un’ulti- ceo, l’amministrazione vorrebbe che
«Sole», la nostra sarebbe una quota di entrate straordinarie ri città – osserva Facoetti –. E sferimenti statali. Non è certo ma riunione entro la settimana. La valesse solo la registrazione audio
delle città più colpite: siamo al necessarie a coprire la parte questo per restare alle spese un problema di cattiva gestio- maggioranza vorrebbe tutte le in- sul sito del Comune. Secondo la mi-
nono posto della classifica. corrente si abbassi ulterior- correnti. Ma il discorso vale an- ne». ■ terrogazioni e interpellanze con ri- noranza è di difficile consultazione.

a a

Via Moroni Roma, 65 mila euro


il sottopasso per Spazio Bergamo
non si farà a Turismo e sociale, piog-
gia di contributi dalla Giunta pro-
smo Giorgio Bonassoli – svolge
un’attività di promozione, at-
traverso la quale intende dare
vinciale di ieri. Si parla di quasi 100
mila euro per la promozione turi- visibilità a persone, iniziative e
idee del diversificato mondo
stica e altri 62 mila a sostegno di as-
bergamasco: dalla storia alla
sociazioni e Comuni per le politiche
a Sottopasso, adieu. L’idea parcheggio selvaggio nelle vie at- sociali. cultura, dall’economia alla fi-
di un tunnel che consenta ad auto, torno all’università di via dei Ca- Viste le richieste venute dal ter- nanza, dallo spettacolo allo
bici e pedoni il superamento del niana, annunciando misure per ritorio (aziende, Confindustria sport». Nessuno «scandalo» sul
passaggio a livello di via Moroni disincentivare l’uso dell’auto da e Camera di commercio), l’ese- fatto che sia a Roma: «Nessun
(vera croce del quartiere di San To- parte degli studenti, tra cui l’in- cutivo di Via Tasso – problema», chiosa
maso) è stata abbandonata. Lo ha troduzione di posteggi riservati seppur in versione Bonassoli, lasciando
ai residenti e abbonamenti age- leghista – ha deciso
spiegato ieri sera in Consiglio comu-
nale, in risposta a un’interpellanza volati agli autobus. di continuare a so-
Via Tasso, iltivo ruolo amministra-
fuori dalle que-
dell’opposizione, l’assessore alla stenere lo «Spazio la Giunta stioni in salsa pada-
Bergamo» a Roma,
Mobilità, Gianfranco Ceci.
I motivi sono tecnici ed econo-
Sant’Agata
Dovrebbe conoscersi nelle pros- con un impegno di
sostiene la na.Da Roma a Berga-
mici: «Lo studio di fattibilità ha sime settimane, invece, il desti- Palafrizzoni rinuncia al sottopasso in via Moroni: troppo costoso spesa di 65 mila euro, promozione mo, dove per l’avvio
evidenziato l’impossibilità di no del complesso di Sant’Agata, che copre la quota
realizzare un sottopasso a due scomparso dall’elenco di beni sessore, l’intenzione è di proce- za, astenuto il Pd, con l’eccezio- annuale per l’affitto
nella del centro servizi tu-
ristici all’Urban Cen-
sensi di marcia – ha detto Ceci –. demaniali che dovrebbero pas- dere al recupero del Carmine: ne di Claudio Crescini. A non dei locali e una parte Capitale ter (che verrà inaugu-
A questo punto, il costo dell’ope- sare in gestione al Comune. «Per «Abbiamo chiesto ai tecnici che convincere erano le premesse del personale (voce rato venerdì alle 11) la
ra non sarebbe giustificato dai noi è fondamentale recuperare hanno redatto il piano particola- del testo), il documento, collega- che comunque è stata ridotta). Giunta provinciale ha stanzia-
vantaggi, per cui abbiamo deci- Sant’Agata e il Carmine, e recu- reggiato di Città Alta di prevede- to, presentato da Pietro Vertova La Provincia, insieme all’Arci- to 30 mila euro.
so di accantonarla. L’unica solu- perarli insieme – ha spiegato, in re due scenari economici, per es- (Verdi) e Vittorio Grossi (Idv), in confraternita dei Santi Bartolo-
zione rimane quella del pressing risposta a un’interpellanza, l’as- sere pronti ad avviare gli inter- cui si invitava tra l’altro il sinda- meo e Alessandro della nobile Aiuto ai disabili
sulle Ferrovie, perché riducano sessore all’Urbanistica, Andrea venti di riqualificazione sia se, co ad aprire un tavolo con i sin- nazione dei Bergamaschi, ha Su proposta dell’assessore Do-
i tempi del passaggio a livello». Pezzotta –. Abbiamo inviato ai come speriamo, otterremo l’as- dacati per «l’occupazione», e a dato vita da tempo a Spazio menico Belloli (Politiche socia-
«Non è una novità che per le au- parlamentari una lettera del sin- segnazione di Sant’Agata, sia in garantire la puntualità nei paga- Bergamo: una sede di promo- li e salute), l’esecutivo di via
to si potesse prevedere un solo daco e una scheda tecnica che caso contrario». menti ai fornitori da parte del zione nella Capitale con l’obiet- Tasso ha invece deliberato un
senso di marcia – ha commenta- spiega il legame tra i due inter- Comune. tivo di costruire e intensificare finanziamento di 62 mila euro
to dal Pd Elena Carnevali –. Ciò venti. Ho inoltre scritto al sotto- Il resto In chiusura, interpellanza di relazioni economiche e cultu- destinato al settore della disa-
non toglie che si debba cercare segretario Luigi Casero, sottopo- Via libera all’unanimità per un Vertova (Verdi) sull’annunciata rali. La sede di Spazio Bergamo bilità e del sociale. In particola-
una soluzione per quel passaggio nendogli il problema. Ora non ordine del giorno che esprime ordinanza per la chiusura anti- è nella Casa dei Bergamaschi, di re la Giunta ha destinato il fon-
a livello: oltre al problema dei possiamo che attendere la stesu- solidarietà alla Cisl per gli attac- cipata dei negozi di via Quaren- fronte a Palazzo Chigi, in piaz- do al sostegno di iniziative e
tempi, c’è quello della sicurezza». ra definitiva degli elenchi dei be- chi al segretario Raffaele Bonan- ghi. «Nessuna decisione è stata za Colonna. «L’Ufficio di rap- progetti attuati da associazioni
Rimanendo in zona, Ceci ha af- ni oggetto di federalismo dema- ni e alle sedi orobiche. Bocciato per ora presa», ha detto il sinda- presentanza a Roma – spiega disabili, associazioni di volon-
frontato anche la questione del niale». In ogni caso, ha detto l’as- invece (contraria la maggioran- co, Franco Tentorio. ■ F. M. l’assessore provinciale al Turi- tariato e Comuni. ■ BE. RA.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 Città 23
a
IN BREVE

Rapine, si stringe il cerchio PIAZZALE MARCONI


Assicurazione

L’appello: le vittime denuncino


falsa: denunciata
Una donna di 48 anni, di
Bergamo, è stata denun-
ciata dalla polizia perché
viaggiava in auto con pa-
Via Quarenghi: scoperti dai carabinieri altri colpi ai danni di studenti minorenni tente e tagliando assicu-
rativo fotocopiati: l’auto-
«Episodi non segnalati per paura, ma così non è possibile incastrare i sospettati» mobilista, fermata in
piazzale Marconi sabato
notte per un controllo
della polizia, ha presenta-
FABIO CONTI ancora la conferma e relativa to i documenti, che erano
a Il caso del ventiduen- denuncia da parte della vitti- palesemente falsi. È
ne rapinato venerdì sera da un ma). Non sarebbe un caso, se- emerso che l’auto gli era
romeno di 19 anni in via Qua- condo i carabinieri, che l’unico stata sottoposta a fermo
renghi non sarebbe un episodio colpo denunciato – e che ha lo scorso anno e la paten-
isolato. Ne sono convinti i cara- portato all’arresto del presunto te ritirata. È stata così de-
binieri del nucleo operativo e autore – abbia avuto come vitti- nunciata per guida senza
radiomobile che, dopo l’arresto ma un maggiorenne (che era patente e senza assicura-
dell’autore di quel colpo, hanno riuscito a divincolarsi senza far- zione e per falsificazione
scoperto che lo stesso giovane si rubare nulla, nonostante la di documenti.
immigrato si sarebbe reso re- minaccia col coltello).
sponsabile, qualche giorno pri- Le altre vittime non avrebbe-
ma e sempre lungo la stessa ro ancora 18 anni e probabil- CASA DEL GIOVANE
strada, almeno di un’altra ana- mente preferiscono tenere na- Cure palliative
loga rapina, probabilmente aiu- scosto l’episodio che li ha visti
tato da complici. Ma non solo. coinvolti, loro malgrado, forse Il convegno
Le indagini hanno infatti perché spaventati dall’accaduto Si tiene giovedì 11 novem-
consentito ai militari di appura- o semplicemente per evitare di bre alla Casa del Giovane
re che in via Quarenghi lo stes- riferirne ai genitori. in via Gavazzeni, dalle 9
so gruppetto di giovani si sareb- alle 13 il convegno sul te-
be reso responsabile anche di «Nessun timore» ma «Intensità e conti-
qualche altro colpo ai danni di Per chiudere il cerchio attor- nuità terapeutica e assi-
passanti, probabilmente stu- no a questi episodi, però, secon- stenziale» organizzato
denti minorenni. Ma le vittime, do i carabinieri è indispensabi- dall’Associazione cure
forse per paura di eventuali ri- le che le vittime riferiscano sen- palliative onlus.
torsioni o anche semplicemen- za paura l’accaduto, senza sotto-
te per non doverne riferire ai ge-valutarlo. Da quanto scoperto
nitori, non hanno sporto de- dai militari del nucleo operati- A LORETO
nuncia dell’accaduto. Di qui l’ap-vo e radiomobile, gli autori dei Malati di cancro
pello dell’Arma: chi ha subito, colpi avrebbero tra i 18 e i 20 an- Una pattuglia dei carabinieri in via Quarenghi, spesso al centro di episodi di criminalità
negli ultimi giorni, ni, mentre le vittime e mutuo aiuto
una rapina per strada tra i 16 e i 18, escluso a «Attraversare la malat-
in via Quarenghi, non tia»: l’auto mutuo aiuto
Il caso del ilnerdì ventiduenne di ve-
esiti a denunciare
l’accaduto, chiaman-
do il 112 o presentan-
dosi di persona in ca-
rapinato via
sera. L’attenzio-
ventiduenne ne dei carabinieri in
Quarenghi resta
comunque alta, come
Senegalese laureato spaccia come risorsa per affron-
tare la malattia oncologi-
ca. È il tema dell’incontro
stasera alle 20,30 nell’o-
serma.
Soltanto con il rac-
conto delle vittime e
venerdì non dimostrato dalla tem-
sarebbe un pestività con cui è
stato bloccato il ro-
per pagarsi la retta all’università ratorio di Loreto in via
Kolbe, organizzato dal-
l’associazione Auto Mu-
gli ulteriori elementi caso isolato meno, arrestato con tuo Aiuto (Ama) di Berga-
raccolti, gli investiga- l’accusa di tentata ra- a E in via Quarenghi ora l’arresto era stato convalidato, il to di divincolarsi (non gli era mo e dall’Associazione
tori potranno infatti inchiodare pina aggravata. Non passa co- compaiono anche i pusher con 36enne è potuto tornare in li- però contestato il reato di resi- oncologica bergamasca.
gli autori dei colpi, già indivi- munque giorno che la strada del laurea. M. M. S., senegalese di bertà senza misure cautelari. stenza a pubblico ufficiale). Tra gli interventi, anche
duati nel diciannovenne arre- centro non venga coinvolta in 36 anni, regolare e incensurato, I militari lo hanno catturato le testimonianze dei par-
stato venerdì sera e in un grup- qualche episodio di cronaca. laureato a Dakar in Lettere e Fi- domenica mattina. Una pattu- Droga anche nell’abitazione tecipanti a gruppi di auto
petto di suoi connazionali che L’ultimo, in ordine di tempo, losofia, spacciava hashish per glia che stava transitando in via Dopo la perquisizione i mili- mutuo aiuto.
agirebbe, nelle ultime settima- si è verificato domenica a mez- pagarsi la retta universitaria: a Quarenghi alle 10,50, ha notato tari hanno capito perché il tren-
zanotte: una donna di 43 anni,
ne, tra la stazione ferroviaria, le Bergamo era infatti giunto qual- il suo atteggiamento sospetto e taseienne cercava di fuggire.
Autolinee e per l’appunto via V. G., di origine boliviana ma re- che mese fa con l’intenzione di ha deciso di controllarlo. M. M. Addosso aveva un panetto di LA MOSTRA
Quarenghi. sidente in città, in stato di eb- iscriversi alla facoltà di Econo- S. era all’interno di un bar e, at- hashish e altre sei dosi, più 350 Da «Mimmo»
brezza ha dato in escandescen- mia e commercio. traverso la vetrata, stava osser- euro in banconote di piccolo ta-
Minorenni le vittime ze, cominciando a litigare con vando l’esterno. Quando ha vi- glio (indizio, secondo l’accusa, le opere di Valli
Le vittime preferite sarebbe- altre persone in strada. È stata Due etti e mezzo di hashish sto passare i carabinieri in auto che erano il provento dello Fino al 30 novembre, nel-
ro per l’appunto soprattutto gio- avvertita la polizia, che ha invia- Lo hanno arrestato i carabi- si è ritratto. La cosa non è pas- spaccio). I carabinieri hanno poi l’ambito della rassegna
vanissimi, con l’obiettivo di im- to in via Quarenghi una volante. nieri del nucleo operativo radio- sata inosservata alla pattuglia, perquisito la sua abitazione in «RistorArte» nel risto-
possessarsi più che altro di let- Alla vista degli agenti, la bolivia- mobile di Bergamo con due etti che ha deciso di tornare indie- via Moroni. E qui, in un arma- rante «Da Mimmo» in
tori musicali digitali o telefoni na li ha apostrofati con degli in- e mezzo di hashish (poco più di tro. Quando M. M. S. ha capito dietto, sono spuntate altre 35 Città Alta sono esposti i
cellulari. Anche nella seconda sulti: a fatica è stata bloccata e 9 grammi di principio attivo) e che era lui che cercavano, se l’è dosi di hashish e 485 euro. Ieri quadri dell’artista e tan-
rapina scoperta dai carabinieri, portata in questura, dove gli ieri in direttissima ha patteggia- data a gambe. I militari lo han- in aula l’imputato, difeso dall’av- guero Gianattilio Valli. La
e addebitata al romeno blocca- agenti l’hanno identificata e de- to una pena di 10 mesi con pena no però bloccato, non senza fa- vocato Paolo Maestroni, s’è av- mostra è aperta tutti i
to venerdì, avrebbe fruttato un nunciata per violenza e resi- sospesa e 4.000 euro di multa. tica, visto che, stando al verba- valso della facoltà di non ri- giorni; ingresso libero.
lettore iPod (anche se manca stenza a pubblico ufficiale. ■ Alla fine del processo, dopo che le, il senegalese avrebbe cerca- spondere. ■

«Derubato di un coltello
cliente. Recentemente il ragaz- stiamo prendendo in seria con-
zo addetto alla cassa mi ha chie- siderazione l’eventualità di
sto di essere spostato in repar- chiudere». Alternative?
to e, in generale, l’atmosfera sta

per regolamento di conti» diventando sempre più pesan-


te».
«E pensare – continua Rena-
to Rodigari – che, nel 2008, ave-
No al coprifuoco
«Sicuramente non quelle anti-
cipate dall’Amministrazione co-
munale come il coprifuoco o la
a Chiudere baracca e burat- pitato anche al Carrefour ex- store dello stesso punto vendi- vamo deciso di prendere in ge- proibizione di vendere alcolici
tini. Adesso purtroppo il pensiero è press adiacente al comando del- ta, aveva preferito non divulga- stione questo esercizio, motiva- oltre una certa ora: «Non sono
questo. Lo stesso che, negli ultimi la polizia municipale: un ragaz- re ma che, dopo aver letto della ti e convinti di poter affrontare queste le misure che potrebbe-
anni, ha sfiorato un po’ tutti i com- zo di colore entra per fare ac- recente aggressione (fortunata- una sfida. Di fatto siamo rima- ro aiutarci – conclude Renato
mercianti di via Quarenghi e che, in quisti e, dopo essersi intrufola- mente andata buca), si è invece sti l’unico negozio di alimenta- Rodigari –. Il Comune di Berga-
molti casi, si è pure tradotto in to sul retro della salumeria, si deciso a raccontare, mettendo ri gestito da italiani e svolgiamo mo dovrebbe piuttosto sostene-
realtà. infila un coltello enorme sotto nero su bianco tutte le sue quotidianamente una funzione re le attività commerciali in re-
Perché la tentata rapina di ve- la giacca. «Mi serve per un rego- preoccupazioni. che va al di là del puro aspetto gola di via Quarenghi con sgra-
nerdì scorso, quando un giova- lamento di conti», dice indican- «La misura è colma – dice commerciale, visto che servia- vi fiscali proprio in ragione del
ne ventiduenne si è trovato per do una grossa cicatrice sul vol- Rodigari –. I miei dipendenti vi- mo a domicilio parecchi anzia- ruolo che svolgiamo, mentre sul
strada con un coltello puntato to e terrorizzando il commesso vono costantemente in ansia e ni. Il problema è che così non si fronte abitativo bisognerebbe
alla gola, non è purtroppo un intervenuto per chiedere spie- nel timore di conoscere quale può andare avanti, se guardas- prendere provvedimenti affin-
caso isolato. Qualcosa del gene- gazioni. Un episodio che, ini- sarà l’ultimo cliente della gior- simo solo ai conti dovremmo ché le 140 abitazioni sfitte del-
re, all’incirca un mese fa, era ca- zialmente, Renato Rodigari, ge- nata e soprattutto se sarà un L’ingresso al market FOTO BEDOLIS gettare la spugna: per il 2011 la via trovino inquilini». ■ E. FA.
24 Città L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

Borgo Santa Caterina


Fino a 72 bambini
nell’asilo nido a nuovo
Finiti i lavori, ci saranno trenta posti in più
In totale in città spazi aumentati a 566 unità
Ma restano le liste d’attesa. Incidono i boliviani

DIANA NORIS stro obiettivo è quello di dimi- progetti con quattro volontari di
a A lavori terminati l’asi- nuire in modo incisivo le lunghe servizio civile che fanno da sup-
lo nido in Borgo Santa Caterina liste d’attesa per le famiglie. L’au- porto alle attività».
si presenta totalmente rinnova- mento di posti disponibili è sta-
to. Spazi più a misura di bambi- to realizzato anche grazie a un Borgo Santa Caterina
no e più agevoli le attività delle bando regionale attraverso il Per quanto riguarda l’asilo nido
operatrici, con un investimento quale il Comune ha firmato una di Borgo Santa Caterina, appena
di 100 mila euro. È stato presen- convenzione con due strutture rinnovato, c’è grande soddisfa-
tato ieri l’ultimo intervento nel- zione da parte delle educatrici e
private della città, offrendo il ser-
la struttura di via Vezzi d’Oglio, vizio e mantenendo le tariffe co- dei genitori. La struttura ospita L’asilo nido di Borgo Santa Caterina è stato ristrutturato, potrà ospitare fino a 72 bambini FOTO YURI COLLEONI
effettuato tra maggio e agosto munali». ad oggi 42 bambini
scorsi dal Comune. L’intervento, ma in un prossimo fu- no con gli spazi volti all’autono-
ha spiegato l’assessore all’Istru- I numeri
zione e Politiche giovanili Dani-
Le liste d’attesa
Il problema delle liste
Piano di turo la capienza au-
menterà a 72 posti. La
mia del bambino. Inoltre il nuo-
vo assetto agevola anche il lavo-
A
restyling coordinatrice dell’asi-
lo Minuti, rientra in una genera-
le azione di restyling (avviata da
una decina di anni) di tutte le
d’attesa è un fatto co-
stante, anche perché
le famiglie che fanno
del lo nido, Giuseppina
Castelli, sottolinea
ro delle operatrici che si sposta-
no evitando l’accavallarsi alle at-
tività delle varie sezioni».
281
I questionari Presentati i dati di
le didattico: 89% buono/molto buo-
no; rispetto norme sanitarie: 88%
buono/molto buono; servizio men-
strutture comunali dedicate ai richiesta presso que- Comune. È quanto la ristruttura- Nei lavori anche l’aspetto psi- un’analisi di customer satisfaction sa: 94% buono/molto buono; inseri-
più piccoli, realizzate negli anni sto tipo di strutture
Settanta e ormai poco adatte al- aumentano sempre di
costato 100 zione abbia migliora-
to la qualità delle atti-
cologico ha assunto un ruolo si-
gnificativo: «Il passaggio all’asilo
promossa dall’assessorato Servizi
per l’infanzia ed educativi che ha
mento del figlio/a: 97% buono/mol-
to buono; cortesia del personale:
le nuove necessità. più. «I nidi comunali mila euro vità: «Le stanze e le se- nido assume una componente indagato i livelli di soddisfazione 89% soddisfatti/molto soddisfatti.
– spiega Ferruccio zioni sono caratteriz- emotiva importante per i bambi- dei genitori dei bambini frequen- Si segnala che il 98% dei genitori ri-
Più posti Bresciani, responsabile dell’area zate per colori e il vecchio dormi- ni e per i genitori che lasciano il tanti i tredici asili nido comunali e la scriverebbe il proprio figlio.
Presentati anche i dati, dove si Servizi educativi per l’infanzia torio è stato sostituito dalla bene più prezioso che hanno a sezione primavera del Villaggio de-
segnala un effettivo migliora-
mento della capienza: nel 2010
sono stati infatti 36 i posti in più,
del Comune – costituiscono un “stanza del sonno”. Inoltre ogni
servizio fondamentale. Oggi dob- sezione è stata organizzata in
biamo rispondere anche al flus- modo autonomo dotandola di
degli “sconosciuti”. È per questo
che è stato importante realizza-
re una struttura non solo a “mi-
gli Sposi. Somministrati 281 que-
stionari su 502 bimbi frequentanti
(24 in lingua spagnola, il 6%).
8
Il voto Nei dati relativi al giudizio
passando dai 530 del 2008-2009 so di stranieri, in modo partico- una cucina, servizi igienici, spa- sura di bambino” adottando ad complessivo di sintesi del servizio
ai 566 attuali. «Per l’Amministra-
zione comunale – spiega Minuti
– è stato uno sforzo che ha ri-
lare alle numerose richieste del- zi per il gioco e accessi indipen-
le famiglie boliviane che rappre- denti all’area verde. La ristruttu-
sentano il 50% degli stranieri razione risponde a un’idea di
esempio le maniglie, i mobili del-
le cucine, i servizi igienici posi-
zionati alla loro piccola statura,
95%
I giudizi Dall’analisi dei dati emer-
asilo nido: il 94% delle famiglie ha
espresso un giudizio maggiore o
uguale a 8 su una scala di valutazio-
chiesto molte risorse da dedica- nella nostra città, una realtà or- bambino che si muove libera- ma anche ricreare un ambiente ge un giudizio altamente positivo, ne da 1 a 10. Il 26% ha attribuito la
re ai servizi per l’infanzia. La vo- mai radicata. In questo senso mente nello spazio, come nella accogliente e che ricordasse gli in particolare: ordine e cura-pulizia: valutazione massima di 10. Per so-
lontà di investire è tanta e il no- stiamo portando avanti alcuni Casa del fanciullo montessoria- spazi delle proprie case». ■ 95% buono/molto buono; materia- lo l’1% valutazione di insufficienza.

a
IN BREVE
Alcoldipendenti, sono 150 mila IL CASO INCONTRO

Da sabato test in ristoranti e bar Lettera «lenta»


e cassetta piena
Al Lions Club
si parla di divorzi

a Il problema della dipen- cedirettore di Ascom, e Giorgio


denza dall’alcol, nella nostra pro- Beltrami, presidente del Grup-
vincia, interessa in maniera grave po bar caffè gelaterie dell’Ascom
circa il 10% della popolazione: su un il quale ha anche puntato l’at-
milione di abitanti, circa 150 mila tenzione su un altro aspetto:
persone hanno una dipendenza di «L’entrata in vigore di questi
questo tipo. nuovi adempimenti – ha ag-
I dati sono quelli diffusi ieri da giunto Beltrami – ci offre l’occa-
Andrea Noventa, responsabile sione per rivedere e valorizzare
dell’area Prevenzione del Sert il nostro ruolo di vicinanza ai
Uno del Dipartimento delle Di- clienti. Oggi sono soprattutto La cassetta postale Coppia in difficoltà
pendenze dell’Asl di Bergamo, l’incertezza e la disinformazio-
durante il convegno organizza- ne che possono affondare il set- «Ho spedito una lettera a Stasera alle 20, all’incontro
to negli spazi del Polaresco, a tore». Sondrio da 15 giorni e non è conviviale alla Taverna del
Longuelo, per parlare delle no- ancora arrivata. Qualche gior- Colleoni in Città Alta del
vità che interesseranno a parti- L’iniziativa de «L’Eco» no fa la cassetta in cui l’avevo Lions Club Bergamo Colleo-
re da sabato ristoranti e bar. No- E proprio in vista dell’entrata in imbucata era pienissima. For- ni si parla di «Separazioni e
vità che, stabilite dalla legge 120 vigore di queste nuove norme a se la mia lettera è ancora lì». divorzi». Partecipano all’in-
del 29 luglio 2010, obbligheran- partire da qualche giorno è alle- Questa la segnalazione di un contro il presidente del Tri-
no gli esercenti a tenere un pre- gata al nostro quotidiano una lettore. E la cassetta è quella bunale di Bergamo Ezio Si-
cursore a disposizione dei clien- Kit dell’alcoltest in vendita con «L’Eco» fino alle feste natalizie confezione di 10 alcol test mo- della foto, in via Tiraboschi. niscalchi e il giudice Angelo
ti per il test alcolemico e a nodose al prezzo di 13,80 euro Ieri pomeriggio era piena. Tibaldi.
esporre le tabelle sugli effetti Ricordiamo, inoltre, che ogni compulsivo fino ad ubriacarsi più il quotidiano. L’alcol test re-
dell’assunzione degli alcolici. anno sono circa 3 mila le perso- nell’arco di un breve lasso di sterà in edicola sino alle feste
ne che nella nostra Penisola tempo», così come spiegato da natalizie incluse. Gli abbonati APERTURA ROTARY
I dati muoiono per incidenti causati Noventa. potranno acquistare la confe- Sportello Edilizia Serata-dibattito
Il test di rivelazione, non obbli- dall’abuso di alcol, 10 mila gli in- zione senza sovrapprezzo, sem-
gatorio ma a richiesta del clien- validi e 150 mila i feriti». Ma Il ruolo dei locali pubblici plicemente esibendo la propria oggi solo al mattino sulle infrastrutture
te, viene dunque introdotto, co- non solo: anche nella nostra Anche i pubblici esercizi rap- copia del quotidiano. L’iniziati- Oggi lo Sportello unico Edili- Oggi alle 20 al Ristorante
me le altre norme, per ridurre il provincia, dove come nel resto presentano un pilastro per il va, organizzata in collaborazio- zia e attività produttive sarà Antica Perosa il conviviale
consumo di alcol e aumentare la di Italia e d’Europa, l’età media consumo, la socialità e il diver- ne con Ascom e Confesercenti aperto al pubblico solo dalle del Rotary Bergamo Nord
sicurezza sulle strade. «In Italia in cui si inizia a consumare l’al- timento e devono diventare una Bergamo, è stata intrapresa - co- 8.30 alle 12.15 per un corso prevede l’intervento del vi-
in un anno – ha ricordato No- col si è abbassata drasticamen- risorsa per l’educazione dei gio- sì come spiegato ieri dal diretto- d’aggiornamento del perso- cesindaco e assessore alla
venta – sono 30 mila i morti per te negli ultimi anni, e si diffon- vani. Lo hanno spiegato ieri, tra re marketing e comunicazione nale. L’apertura pomeridiana Mobilità Gianfranco Ceci sul
l’alcol e le problematiche con- de sempre di più il fenomeno gli altri, Francesco Traini, re- del Gruppo Sesaab Claudio Cal- è posticipata a giovedì dalle 14 tema «Strategia delle infra-
nesse al suo consumo hanno un del «binge drinking», e cioè «il sponsabile dei locali pubblici di zana - per favorire la prevenzio- alle 16. strutture a Bergamo».
costo sociale pari a circa il 3%. bere ripetutamente in modo Confesercenti, Oscar Fusini , vi- ne a tutti i livelli. ■ DESIRÉE CIVIDINI
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 Città 25
a

Razzia da 80 mila euro


Maxi furto di sigarette
e «gratta e vinci» al bar
Il colpo al «Class» di via Pizzo Redorta
Nel mirino anche un casello e un parcheggio
La banda ha svaligiato le tre casseforti

FABIO CONTI erano sotto il bancone. Infine proprie tracce senza essere no-
a Tre casseforti svaligia- hanno aperto la cassaforte e tati da nessuno. Dal parcheggio
te in una sola notte, forse dalla portato via anche delle schede ieri non hanno voluto commen-
stessa banda di malviventi che telefoniche. Abbiamo scoperto tare l’accaduto.
ha imperversato in città, a Seria- il furto stamattina alle 6, quan-
te e al casello di Capriate dell’A4. do abbiamo aperto». Al locale, Il raid al casello di Capriate
Il colpo più consistente è stato aperto da 30 anni, sono interve- Infine i malviventi hanno
messo a segno al bar «Class» di nuti i carabinieri. aperto e ripulito la cassaforte
via Pizzo Redorta, alla Celadina, del casello autostradale di Ca-
dove i ladri hanno portato via Colpo al parcheggio di Seriate priate. In questo caso il colpo è
tagliandi del «gratta e Sempre domenica stato messo a segno attorno al- I danni alla vetrata del bar Class di via Pizzo Redorta, finito nel mirino dei ladri FOTO BEDOLIS
vinci», sigarette e notte, forse gli stessi le 4,30 di ieri mattina e anche al
schede telefoniche
per un valore che si
I ladri malviventi hanno an-
che colpito al par-
casello i ladri hanno atteso che
nella struttura non ci fosse il ca-
a
hanno cheggio «Orio Big-
aggirerebbe, secondo
una prima stima, at-
torno agli 80 mila eu-
ro.
strisciato park» di via Grinetta
11, a Seriate, dove
per terra hanno forzato la se-
sellante. Hanno così raggiunto
lo sportello per il pagamento in
contanti e forzato in tutta fret-
ta una cassa continua, riuscen-
Polizia, nuovo progetto sicurezza
Secondo la rico-
struzione effettuata
dai carabinieri, i ladri
per evitare conda cassaforte, ap-
profittando dell’as-
l’antifurto senza nell’ufficio del
do ad aprirla.
Hanno quindi prelevato tut-
to il denaro contante, pari a cir-
Al via «Bergamo città dei Mille»
sono entrati in azio- custode, che stava ac- ca 5 mila euro. A dare l’allarme
ne attorno alle 2,30: hanno rot- compagnando dei clienti all’ae- è stato, più tardi, lo stesso casel- a Visto il successo e i ri- venti dello stesso genere, a fian- dine. Un immigrato è stato de-
to la vetrina del locale e hanno roporto. lante, che ha avvertito i carabi- sultati ottenuti con i due proget- co degli operatori della questu- nunciato perché trovato sprov-
raggiunto il bancone pratica- Era da poco passata l’1 della nieri. Al casello di Capriate è poi ti «Bergamo strade sicure» 1 e 2, ra cittadina ci saranno i poliziot- visto del permesso di soggiorno.
mente strisciando sul pavimen- notte: i malviventi hanno così arrivata, per competenza terri- la questura ha avviato in città un ti del reparto di prevenzione del E nell’ambito dell’iniziativa del-
to, per evitare di far entrare in avuto il tempo di aprire il forzie- toriale, una pattuglia di agenti nuovo intervento mirato sul crimine della Lombardia. la polizia è stata anche sedata,
funzione il sistema d’allarme. re e prelevare denaro contante della polizia stradale di Seriate. fronte della sicurezza urbana. Il nuovo progetto ha già dato sabato sera, una violenta lite tra
«Così hanno raggiunto il ban- per circa 9 mila euro. Una volta Dalle riprese video si vedono al- Stavolta il progetto si intito- i primi frutti, illustrati ieri dal- ragazzi alla stazione Autolinee.
cone – spiega il titolare, Gugliel- rientrato in sede, il custode ha meno tre o quattro malviventi: la semplicemente «Bergamo l’ufficio di gabinetto della que- Proprio le Autolinee sono infat-
mo Antonietti – e hanno porta- scoperto il furto e ha subito av- proprio queste immagini rap- città dei Mille» e vedrà impe- stura: dal 1° di novembre sono ti uno dei luoghi inseriti nel pro-
to via centinaia di "gratta e vin- vertito i carabinieri, che hanno presentano un valido punto di gnata la polizia fino per i mesi di state identificate 67 persone, di getto, assieme a via Quarenghi,
ci" da un cassetto, oltre a tantis- effettuato un sopralluogo. I la- partenza per risalire agli autori novembre, dicembre e gennaio. cui 46 extracomunitarie e 20 ri- la Malpensata, piazzale Marco-
sime stecche di sigarette che dri avevano già fatto perdere le dei tre furti. ■ Così come nei precedenti inter- sultate già note alle forze dell’or- ni e piazzale Alpini. ■

Rapina in farmacia scuro. Durante il raid sembra


che abbia parlato tradendo un
accento bergamasco, segno che

La settima in 4 anni potrebbe trattarsi di un malvi-


vente originario della nostra
provincia.

l’ultima 10 giorni fa Il colpo di ieri sera è molto si-


mile a quello messo a segno nel-
la stessa farmacia una decina di
giorni fa, il 28 ottobre. Quella se-
ra, verso le 19,30, avevano fatto
irruzione nel punto vendita due
malviventi, uno dei quali arma-
to anche in quel caso di forbici.
I due, giovani e di media statu-
ra, indossavano pantaloni della
tuta, scarpe da tennis e avevano
il volto coperto con calze da
donna. Uno dei due portava sul-
la testa un cappellino da base-
ball bianco e rosso. Sul posto do-
po il raid era intervenuta una
pattuglia della polizia per i rilie-
vi del caso.
Il fatto che in entrambi i col-
pi siano state usate delle forbici
fa sospettare che il bandito en-
trato in azione ieri possa essere
I carabinieri intervenuti sul luogo della rapina FOTO COLLEONI uno dei due autori del raid com-
piuto a fine ottobre o che in
a Ancora una rapina ieri al- Presi i soldi, il bandito è riusci- qualche modo sia riuscito a ve-
la farmacia di via Gabriele Rosa, nel to a far perdere le tracce prima nire in possesso dell’«arma»
quartiere di Boccaleone, che era dell’arrivo delle forze dell’ordi- usata nel raid precedente.
già stata presa di mira lo scorso 28 ne, subito avvisate dalla respon- Quella di ieri purtroppo è la
ottobre e che negli ultimi quattro sabile della farmacia. Delle in- settima rapina compiuta negli
anni ha subito in tutto 7 assalti. dagini si stanno occupando i ca- ultimi quattro anni alla farma-
Il colpo di ieri è avvenuto verso rabinieri. I militari dell’Arma ie- cia di via Rosa. In negozio fu col-
le 19, quando un malvivente so- ri sera hanno compiuto un pri- pito nel novembre del 2006 e
litario ha fatto irruzione nel mo sopralluogo e raccolto le de- poi nel gennaio del 2007; quin-
punto vendita con il volto co- scrizioni del malvivente, le cui di la terza rapina il 7 dicembre
perto da una calzamaglia e con ricerche sono proseguite per dello stesso anno con un uomo
in mano un paio di forbici. Do- tutta la serata. travisato col passamontagna e
po aver minacciato il personale, Il rapinatore, di bassa statu- taglierino che riuscì ad arraffa-
è riuscito a impadronirsi dei ra e apparentemente giovane, re 580 euro. La quarta risale al 2
contanti custoditi nel registra- indossava dei jeans chiari, un gennaio 2008, la quinta al 2
tore di cassa: circa 300 euro. maglione verde e un cappellino aprile del 2009. ■ EMANUELE BIAVA
26 Città L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

Pdl, Pagnoncelli
scende in campo
al congresso
«Mi candido alla segreteria provinciale»
e lancia la sfida a Saffioti, nominato nel 2009
Capetti frena: meglio una soluzione unitaria

DINO NIKPALJ guidare per un bel po’. Bettera, che non nascondono la
a Fuoco alle polveri. Una mossa nemmeno tanto a loro predilezione per una candi-
Marco Pagnoncelli, ultimo se- sorpresa, quella di Pagnoncelli, datura unitaria. Chiaramente
gretario provinciale di Forza Ita- che già nelle prime battute del non quella di Pagnoncelli.
lia («E tra i pochi, se non il solo, suo intervento non aveva rispar-
a venire sostituito nel passaggio miato stoccate (senza mai citar- Saffioti: basta divisioni
al partito unico», ricorda) si can- lo espressamente) a Saffioti e al- Saffioti, dal canto suo, non aveva
dida alla guida del Pdl. Lo an- la sua guida del partito: «Quan- negato le difficoltà presenti nel
nuncia alla platea (gremita, qua- do guardo i risultati elettorali a Pdl, evidenziando come «doves-
si 400 persone) di iscritti e am- Bergamo mi preoccupo: se ci so- se essere maggiore il senso d’ap-
ministratori riunita alla Casa del no 11 punti di distacco dalla Le- partenenza, abituandosi di più a
giovane per l’incontro con il ga, allora qualcosa è successo e fare partito e ad attenersi alle in-
coordinatore regionale Guido dicazioni» sciorinando i numeri
Podestà e il vice Massimo Corsa- degli iscritti (2.000), degli ammi-
ro. nistratori (558), dei sindaci (81
«Quando guardo i che fanno riferimento al Pdl,
Appuntamento a dicembre risultati elettorali iscritti la metà) e i 5 presidenti
«Dobbiamo essere tutti compat- della Comunità montana. Ma La platea del Popolo della libertà bergamasco riunito ieri sera alla Casa del giovane FOTO COLLEONI
ti, per questo offro fin da ora il
mi preoccupo» soprattutto «governiamo con le
mio contributo generoso e an- nostre amministrazioni oltre a
nuncio la mia candidatura a 500 mila persone»: quasi a voler
coordinatore provinciale» spie-
ga, concludendo il suo interven-
to e lanciando così il guanto di
sfida a Carlo Saffioti, consigliere
ribadire una superiorità nume-
rica sulla Lega. Ma non elettora-
le, ovviamente: «La loro forza
deriva soprattutto dalle nostre
Stangata sui trasporti pubblici
Misiani (Pd): la Regione aspetti
MARCO PAGNONCELLI
regionale e nominato (non elet- EX SEGRETARIO DI debolezze e divisioni: dobbiamo
to, come tutti i coordinatori del FORZA ITALIA dare più attenzione alle idee che
partito, del resto) alla guida del qualcosa bisogna fare». alle nomine. Basta con sgambet-
Pdl nella primavera del 2009. Ma è un altro il passaggio che ti reciproci, personalismi e gos-
L’obiettivo è il congresso pro- strappa l’applauso alla platea. sip». a «Se questi sono i primi di là di una differenziazione di sproporzionata nei confronti
vinciale che – come da direttiva Succede quando l’ex assessore E spazio semmai ad una cam- risultati del "federalismo fisca- facciata tra biglietti singoli e ab- delle regioni e degli enti locali, è
emanata nei giorni scorsi dal li- regionale all’Ambiente parla dei pagna elettorale che qui tutti le" dei ministri Giulio Tremon- bonamenti, colpiranno dura- la causa di questo disastro, ma la
vello nazionale – va celebrato en- rapporti con la Lega: «Non è pos- danno per scontata, non lesinan- ti e Roberto Calderoli, stiamo mente innanzitutto i lavoratori Regione Lombardia farebbe
tro Natale: per questa volta vote- sibile che in coalizione, quando i do attacchi duri a Gianfranco Fi- freschi». Il deputato del Pd An- e gli studenti che usano quoti- meglio ad aspettare la conclu-
ranno solo gli eletti e non gli sindaci sono loro, allora tutti bel- ni («Utile idiota a favore della si- tonio Misiani, della commissio- dianamente autobus e ferrovie. sione dell’iter legislativo della
iscritti. Per loro l’appuntamento li e bravi e che quando sono i no- nistra e dei poteri forti» lo defi- ne Bilancio alla Camera, inter- Il rischio è che si crei una situa- legge di stabilità 2011, che nei
è nell’estate 2011, quando do- stri ce li mandano a casa». Un ri- nisce Saffioti) ma in un clima viene sui tagli al trasporto pub- zione paradossale: l’auto priva- prossimi giorni dovrebbe esse-
vrebbe tenersi un congresso, per ferimento nemmeno tanto vela- quasi luttuoso: non si sa se per il blico. E attacca: «Prima questo ta più conveniente dei mezzi re emendata con una serie di
così dire, ordinario. Ma visto i to a recenti vicende come quella prossimo possibile infausto esi- governo va a casa, meglio è per pubblici. Un gigantesco passo misure finalizzate allo "svilup-
problemini politici del Pdl e le di Urgnano. A stretto giro di po- to del governo Berlusconi o per tutti. La stangata sugli utenti del indietro rispetto all’obiettivo di po". Le speranze residue sono
probabili elezioni alle porte, del sta arrivano le prime repliche dal il timore del futuro responso del- trasporto pubblico è franca- spostare l’asse della mobilità poche, ma bisogna lavorare fino
domani non v’è granché certez- palco, quelle del vicepresidente le urne. Ma nell’attesa si annun- mente intollerabile: le prime verso i mezzi collettivi. La ma- in fondo per evitare questa vera
za, e non è nemmeno escluso che della Provincia Giuliano Capet- cia un’altra battaglia, tutta inter- ipotesi di rincaro delle tariffe novra finanziaria del governo e propria mazzata per il traspor-
chi vinca a dicembre continui a ti e del capogruppo Giuseppe na al Pdl. ■ sono scioccanti e gli aumenti, al Pdl-Lega Nord, durissima e to pubblico locale». ■

a
Bergamo architettura
Terza circoscrizione, via il presidente A

a Stavolta il ribaltone è pas- ro svolto» il capogruppo della


sato. Dopo il tentativo fallito la scor- Lega Ivano Fidanza. Solo un paio
sa primavera, ieri sera la mozione gli interventi del centrosinistra,
di sfiducia presentata in terza circo- compreso quello dello stesso
scrizione dal centrodestra è stata presidente sfiduciato Cristado-
approvata con una seduta lampo e i ro che non nasconde la sorpresa
soli voti contrari del centrosinistra. per i toni di Lussana decisamen-
Aldo Cristadoro ha cessato di es- te meno «delicati» rispetto a
sere il presidente del parlamen- quelli del documento ufficiale:
tino a poco più di un anno dal «Oltre a ringraziare – sottolinea
suo insediamento. Un insedia- – mi preme ribadire come la mia
mento tutto sommato anomalo gestione sia sempre stata impo-
visto che, almeno sulla carta, la stata su criteri di collaborazione.
poltrona sarebbe dovuta andare Una gestione tutt’altro che pas-
alla maggioranza di centrode- siva ma sempre propositiva».
stra, mentre di fatto era finita a Quindi la votazione: centrode-
un rappresentante del centrosi- stra a favore della sfiducia, cen-
nistra, Cristadoro appunto, in trosinistra contro. Ora non resta
maniera piuttosto rocambolesca La stretta di mano tra Lussana e Cristadoro è ormai un ricordo che rieleggere il presidente. Il re-
– due sedute e parlamentino golamento prevede che si debba
senza presidente fino a settem- sentazione del documento affi- La circoscrizione ha dei compiti provvedere entro dieci giorni e Premiazione all’Urban Center
bre 2009 – per via dei contrasti data al capogruppo del Pdl Da- e delle responsabilità ben preci- già oggi Daniele Lussana dovreb-
interni tra Pdl e Lega Nord. niele Lussana: «Le ragioni di se. Nell’ultimo periodo credia- be presentare la propria candi- A
Ieri sera invece, tutto regola- questa mozione – ha affermato mo, così come molti cittadini ci datura, la stessa che nel luglio del Sabato scorso, all’Urban Center, è stato attribuito il «Pre-
re e tutti a seguire quelle che – non sono solo dettate da logi- fanno notare, che questi compi- 2009 era saltata per i noti con- mio Bergamo di architettura», ai 4 migliori progetti elabo-
sembrano essere state le diretti- che politiche, ma sono spinte an- ti non sono stati assolti a dove- trasti. Questa volta, invece, di rati nell’ambito della Summer school sul «sistema della cul-
ve arrivate dall’alto. La conferma che dal giudizio, non personale, re». Si limita invece a dichiarar- sorprese non dovrebbero esser- tura» e sul tema della risalita a Città Alta. Alla premiazio-
dalla durata della riunione: 25 sulla gestione della circoscrizio- si a favore della mozione e a «rin- cene. La Lega è tornata nei ran- ne erano presenti il sindaco Tentorio e l’assessore Pezzotta.
minuti esatti. Si parte con la pre- ne da parte di questa presidenza. graziare il presidente per il lavo- ghi. ■ E. FA.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 Hinterland 27
a a

Schianto in auto
La Torre di Scolta contro un muro
I funerali

è la centrale a Paladina

per la sicurezza All’interno c’è una centrale di monitoraggio dei filmati delle telecamere
Gorle, nell’antica struttura controllo in diretta
delle immagini riprese dalle telecamere
Il sindaco: «Azioni immediate contro i reati»
A spiega il sindaco Marco Filisetti presa in diretta di eventuali rea- Gian Antonio Togni
Gorle – . L’operatore può così verifica- ti o problemi di viabilità saranno
DIANA NORIS re nell’immediato le situazioni possibili interventi immediati. A
a Un luogo dedicato alla anomale, ponendo rimedio con Valbrembo
sicurezza e al monitoraggio del la sollecitazione delle forze del- Risposta ai problemi Saranno celebrati domani alle 15 nel-
territorio a 360 gradi. Questo il l’ordine in base alla singola ne- «Avere sotto controllo le criticità la chiesa parrocchiale di Paladina i
ruolo che d’ora in poi ricoprirà la cessità». La scelta della Torre co- è un elemento fondamentale funerali di Gian Antonio Togni, l’uo-
Torre di Scolta, situata nella me luogo volto al monitoraggio nella nostra attività quotidiana mo di 66 anni di Valbrembo che è
piazza principale di del territorio e il fatto – spiega il comandante della Po- La Torre di Scolta è stata inaugurata il 4 novembre FOTO FRAU morto l’altro ieri al Ponte di Briolo
Gorle. L’antica strut- che sia stata inaugu- lizia locale di Gorle Massimo dopo essere finito – forse per un ma-
tura ospiterà infatti Brignoli – . Grazie a questo ser-
un centro di raccolta
Il capo dei rata proprio in occa-
sione della celebrazio- vizio è possibile garantire più si- All’interno dello stabile
lore – con la sua Fiat 500 contro il mu-
ro di una casa.
dati e monitoraggio, vigili: serve ne del 4 novembre curezza e una tempestiva rispo-
A
Il corteo funebre partirà da Val-
grazie al supporto
elettronico di un
grande schermo che
anche non sono scelte ca-
suali, continua il sin-
a verificare daco. «Nell’antichità
sta per i problemi di ordine pub-
blico e di viabilità». Nella strut-
tura è stato creato anche uno
C’è anche uno sportello brembo, in particolare dalla casa
di via Toscanini, nella frazione di
Ossanesga, dove Gian Antonio
raccoglie la visualiz-
zazione delle 32 tele-
i flussi lechiamate
sentinelle erano
“scolta” e la
sportello informativo per tutti i
cittadini, sottolinea l’assessore
a disposizione della gente Togni abitava con il fratello Fio-
renzo e la famiglia. Il sessanta-
camere presenti nel di traffico Torre è il resto di alla Sicurezza Ivan Fidanza: «Il A seienne era molto conosciuto, in
paese e attive 24 ore un’antica cascina for- nostro obiettivo è offrire al citta- Nella Torre di Scolta di Gorle è sta- rezza, ma anche per quanto riguar- particolare per il suo impegno
su 24. Il servizio, gestito dalla Po- tificata del XXII secolo. Con la dino un nuovo spazio dove con- to inaugurato uno sportello infor- da la gestione di sanzioni della Po- nella società ciclistica «Us Pala-
lizia locale di Gorle con l’asses- giornata dedicata ai soldati del- frontarsi. All’ultimo piano della mativo aperto a tutti i cittadini che lizia locale o segnalazioni di furti. dina-Sc Ivan Gotti», di cui era il
sorato alla Sicurezza, consiste la patria, si vuole creare un fil Torre stiamo creando un am- desiderano ricevere informazioni «Il problema della sicurezza è mol- segretario storico. L’incidente
nel monitoraggio e nella rileva- rouge tra il passato e il presente. biente dedicato alle attività di o esporre problemi relativi alla si- to sentito dall’Amministrazione – stradale è avvenuto alle 13,30 di
zione di situazioni anomale con Grazie all’attività di vigilanza de- sensibilizzazione del Comune curezza. Il servizio, a cura dell’as- spiega l’assessore alla Sicurezza – . domenica a Ponte San Pietro, in
la possibilità di intervenire in gli operatori e con i mezzi tecno- all’Istituto comprensivo, in si- sessore alla Sicurezza Ivan Fidanza Gorle è uno dei comuni più ricchi via Leonardo da Vinci: Togni
tempo reale. logici della modernità, il nostro nergia con la Polizia locale». La e del consigliere delegato Giancar- d’Italia, di conseguenza è impor- scendeva da Valbrembo, quando
«Grazie alla modalità wireless paese sarà più sicuro». Il moni- Torre di Scolta inoltre «presto lo Carminati, è attivo tutti i sabati tante tutelare i cittadini». Inoltre, è arrivato alla curva di San Cle-
tutte le immagini delle teleca- toraggio tramite le telecamere sarà munita di illuminazione dalle 9 alle 12. L’assessore e i suoi conclude l’assessore: «Lo sportello mente e ha perso il controllo del-
mere posizionate nei punti ne- era già attivo da circa dieci anni, notturna, perché tutti la possa- collaboratori saranno disponibili sarà aperto agli extracomunitari l’auto, forse a causa di un malore.
vralgici del paese vengono visua- ma si limitava alla verifica delle no riconoscere», conclude l’as- per colloqui in riferimento a tutte per informazioni su documenti e L’utilitaria dell’uomo è finita
lizzate in diretta sul monitor – registrazioni. Oggi, grazie alla ri- sessore Ivan Fidanza. ■ le problematiche legate alla sicu- permessi di soggiorno». contro il muro di una casa. ■

Orio, nuova piazzola per i rifiuti


E palestra al posto della vecchia
A fiuti: il progetto è stato ultima-
Orio al Serio to con una spesa di circa 15.000
Dietro al cimitero, vicino al campo euro.
sportivo di calcio a 11, nei pressi di La piazzola per la raccolta ri-
un parcheggio a servizio dell’aero- fiuti si estende su una superficie
porto, in via Aeroporto a Orio al Se- di circa 850 metri quadrati con
rio, da poche settimane è in funzio- cassoni e anche un prefabbrica-
ne il nuovo centro comunale di rac- to per il riparo dell’addetto al
colta rifiuti. controllo del conferimento dei
La realizzazione e l’apertura so- rifiuti, assegnato a Orio dalla
no annunciate dal sindaco ditta appaltatrice del servizio.
Gianluigi Pievani: «Finalmente Con questa apertura è stata
il nuovo centro di raccolta rifiu- contestualmente dismessa la
ti è pronto. La piattaforma è vecchia piazzola di circa 1.700
provvista di nuove attrezzature metri quadrati in via Marconi
e di cassoni per la raccolta di va- («era nel centro abitato» osser-
rie categorie di rifiuti: vetro, car- va il sindaco). Su quest’area sor-
ta, legno, medicinali, oli, grassi, gerà quanto prima possibile la
ingombranti, tubi fluorescenti, nuova palestra comunale: «La
apparecchiature elettriche ed
elettroniche, frigoriferi». Non Il nuovo centro di raccolta rifiuti a Orio: è aperto anche al lunedì
progettazione è a buon punto e
prossimamente approveremo il Paladina, tenta furto
solo, gli utenti sono avvertiti da progetto preliminare» informa
un cartello che «non è consen-
tito il conferimento di rifiuti pe-
raccolta rifiuti e del parcheggio
pubblico di circa mille metri
gio abbiamo stipulato inoltre
una convenzione per la sosta
Pievani. Nomade condannata
ricolosi». quadrati, con la previsione del- agevolata in occasione di mani- Orari ampliati A
la realizzazione di nuovi trenta festazioni popolari nell’attiguo La nuova piazzola occupa una Ha patteggiato 10 mesi e 500 euro di multa, L. D., la nomade
La realizzazione posti auto. campo sportivo» aggiunge il sin- superficie minore della vecchia, diciottenne arrestata sabato a Paladina mentre stava rovi-
La costruzione della nuova piaz- daco di Orio al Serio, Gianluca ma è meglio organizzata nella stando all’interno di un’abitazione, nella quale s’era intro-
zola ecologica di Orio al Serio è L’acquisizione Pievani. logistica: è dotata anche di due dotta con una complice minorenne (finita al centro di acco-
rientrata in una convenzione L’acquisizione è avvenuta in for- presse per compattare carta e glienza Beccaria di Milano). Le due erano state bloccate dai
urbanistica con la Parking Italy ma gratuita per il Comune in L’iter plastica. carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Zogno, i qua-
srl che era concessionaria di un quanto opere realizzate da sog- A questo punto dell’iter buro- Altra novità è l’ampliamento li avevano trovato le nomadi in possesso di due grossi caccia-
permesso a costruire del 23 set- getto privato quale standard cratico con l’acquisizione dell’a- dell’orario di apertura: ai con- vite e di un paio di guanti, usati per forzare gli infissi.
tembre 2008. Lo scorso mese di pubblico del piano attuativo, rea, la realizzazione del par- sueti mercoledì pomeriggio e Ieri L. D., in direttissima, s’è avvalsa della facoltà di non ri-
luglio il Comune ha stipulato che prevedeva la costruzione di cheggio e l’attivazione della con- sabato mattina e pomeriggio, si spondere. Dopo la convalida dell’arresto è stata scarcerata
l’acquisizione al patrimonio co- un parcheggio privato in via Ae- venzione non rimaneva che at- aggiunge il lunedì, dalle 13.30 al- con divieto di dimora in Bergamasca.
munale dell’area destinata alla roporto. «Con questo parcheg- trezzare l’area per la raccolta ri- le 17.30. ■ EMANUELE CASALI
28 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

Agenda
A

Il Santo
Basilica Lateranense
Dedicazione
La Basilica Lateranense venne costruita ricostruire.
verso il 314 circa da Papa Melchiade nei È il simbolo della fede dei cristiani nei
Proverbio terreni donati da Costantino accanto al primi secoli, che sentivano la necessità
Ü làder de strepàss l’è sèmper in del las di riunirsi in un luogo comune e
Un ladro incapace cade sempre nel laccio
Palazzo Lateranense.
Fu definita «Chiesa madre di tutte le consacrato per celebrare la Parola di
chiese dell’Urbe e dell’Orbe», distrutta Dio e i Sacri Misteri.
più volte e altrettante volte fatta

Appuntamenti di città e provincia Da n


per o n
Corsi di Maurizio Rebuzzini e Ivo fotografico di Annibale Battaglia der
Furti, truffe e raggiri
Ore 17, centro terza età di
Lizzola. sul Campo di Ponte-Brembate e la
Caproni. Il documento mostra
e
Longuelo, corso rivolto agli Le ragioni del collezionismo l’evoluzione degli hangar sul
anziani contro furti, truffe e Ore 18,30, Spazio ParolaImmagine campo e i primi aerei costruiti
raggiri. della Gamec, continua il ciclo di dalla società Airone.
incontri «Le ragioni del
Lezioni di canti e balli folk collezionismo». In serata tavola Mostre
Dalle 21 alle 22,30, sala riunioni rotonda moderata da Giacinto di Animali Recuperati
del Ducato di Piazza Pontida, via Pietrantonio e Maria Cristina di Guido Airoldi
Borgo Palazzo 209, corsi gratuiti Rodeschini con interventi dei Galleria Triangoloarte, via Palma il
di ballo folk per coppie o singoli e collezionisti Diego Bergamaschi, Vecchio 18/e, mostra dei 20 lavori
canti popolari in coro, per Tiziana Fausti, Elena Radici e Tullio del giovane artista bergamasco
principianti ed amatori della Leggeri. realizzati partendo dal recupero di
tradizione, curati da Fabrizio manifesti pubblicitari dei circhi che
Cattaneo e il gruppo folk «I Settimana per l’energia periodicamente fanna tappa nelle
Gioppini di Bergamo. Continua la «Settimana per città, aperta fino al 4 dicembre.
l’energia» organizzata
Incontri dall’Associazione Artigiani in Bergamo e l’aeronautica
Attraversare la malattia collaborazione con Confindustria nella Grande guerra
Ore 20,30, sala riunioni Oratorio Luigi Facchinetti Forlani alla Ubik Bergamo: ore 9, all’Ance, via Sala Simoncini di Palazzo Frizzoni,
Loreto, via Kolbe: «Attraversare la Partigiani 8, incontro su «Energie piazza Matteotti, mostra a cura
malattia», l’auto mutuo aiuto come rientra nel ciclo «Molte fedi sotto per la casa: nuove frontiere della Fondazione Bergamo nella
risorsa per affrontare la malattia lo stesso cielo» organizzato dalle dell’abitare»; ore 14,30 sede storia «Bergamo e l’aeronautica
oncologica. Acli. Ingresso libero fino ad Servitec di Dalmine, via Pasubio 5, nella Grande guerra». Ultimo
esaurimento dei posti, «Collettori solari termici: una giorno. Orari: 9,30-12,30.
Coordinamento delle Banche prenotazione obbligatoria allo valutazione delle opportunità
del tempo 035.210284 associate»; ore 18, auditorium Energia della bellezza
Dalle 16 alle 18, in via Sora 1 dell’Associazione Artigiani, via All’Humanitas Gavazzeni, via
(dietro la biblioteca Caversazzi) Gruppo anziani S. Lucia Torretta 12, «Reti di impresa e Gavazzeni, Radioterapia, piano -1,
apertura dello sportello Ore 5,30, Centro parrocchiale di fonti rinnovabili: una nuova piastra 2, mostra «Energia della
informativo delle Banche del via S. Lucia 8, conversazione di dimensione per competere?». bellezza», cento disegni che
Tempo, associazioni che Ottavio De Carli su «Gli animali in rappresentano animali di piccole e
promuovono un buon vicinato musica». Una città a teatro grandi dimensioni, frutto della
attraverso scambi di servizi, saperi con Mimma Forlani cratività di 30 piccoli maestri,
e oggetti senza circolazione di I martedì di S. Bartolomeo Ore 21, Biblioteca civica Loreto, per bambini e ragazzi dell’Atelier
denaro. Ore 21, Centro Culturale il ciclo di incontri «Bergamo: storia dell’Errore, laboratorio pedagogico
Domenicano San Bartolomeo: «Il di città, storie di cittadini», Mimma espressivo per la Neuropsichiatria
Districarsi tra patrimoni tempo nella filosofia di Martin Forlani parla su «Una città a infantile Ausl di Reggio Emilia,
aziendali e familiari Heidegger». Fr. Giovanni Bertuzzi teatro», introduce Lorenzo Nardari. aperta fino al 31 dicembre. Orari:
Ore 19, sala Consiglio del Palazzo o. p. parla sul tema «Il tempo come da lunedì a venerdì 10-17; sabato e
dei Contratti e delle orizzonte dell’esistenza». Albino, un corso per assistere i domenica 15-19. Visite guidate
Manifestazioni, via Petrarca 10, malati di demenza sabato 27 novembre alle ore 16,
Cristian Pasinetti, dottore Il libro di Carnero Ore 14,30, sala multimediale della sabato 11 dicembre e sabato 18
commercialista, parla sul tema Ore 18,30, alla Feltrinelli, via XX Struttura protett Honegger, via dicembre alle ore 16.
«Scelta della forma giuridica e Settembre, Roberto Carnero Cappuccini, 10, Tiziana Mosso
analisi degli aspetti fiscali e presenta il suo libro su Pier Paolo illustrerà «Le caratteristiche La storia in scena 1796-1859
previdenziali». L’iniziativa, rivolta Pasolini «Morire per le idee». cliniche della demenza». Sede storica dell’Ateneo, piazza
a imprenditori di micro e piccole Duomo, mostra «La storia in scena
imprese è gratuita ed è proposta Il libro di Roberta Salardi Arcene, dizionario dell’ecologia 1796-1859» a cura di Maria
dal Comitato per la Promozione Ore 18,30, alla libreria Palomar, via Ore 21, sala consiliare, piazza Mencaroni Zoppetti, Laura Bruni
dell’Imprenditorialità femminile e Angelo Mai 10, Luigi Grazioli Civiltà Contadina, serata su Colimbi, Nazzarina Invernizzi
realizzata in collaborazione con presenta il libro di Roberta Salardi tematiche ambientali dal titolo Acerbis. Video installazioni a cura
Bergamo Formazione. «Regressioni». «Energie rinnovabili» con Andrea di N!03, studio ennezerotre e
Poggio vice- direttore Generale Alessandro Bettonagli. Aperta fino
Ebrei e denaro Incontri alla Ubik Legambiente. al 16 gennaio. Orari: mercoledì,
Ore 20,45, auditorium della Casa Ore 18,30, allo spazio incontri Ubik, venerdì e sabato 15,30-18,30;
del Giovane, via Gavazzeni, «Ebrei via S. Alessandro 1, Luigi Mozzo, il libro «Ali Bergamasche» giovedì 15,30-21; domenica 10,30-
e denaro. Alla radice del Facchinetti Forlani presenta Ore 20,30, in biblioteca, 17,30. Per scuole e gruppi al
pregiudizio», incontro con il regista «Bergamo Città Alta. Un luogo a presentazione di «Ali mattino da mercoledì a sabato su
e attore Moni Ovadia. L’incontro due passi dal cielo», con interventi Bergamasche», il nuovo volume prenotazione allo 035.247.490.
BERNARDINO ZAPPA corso Tchaikovsky. Oltre che

I
«Concerti d’autunno» solista, è anche direttore d’or-
proseguono la bella galle- chestra e protagonista di vari
ria di formazioni cameri- festival di musica da camera,
Farmacie e Guardia medica stiche e capolavori della con un vastissimo repertorio,
letteratura da camera. dal barocco alla musica con-
Questa sera (alle 21, ingresso 20 temporanea.
In città ISOLA E V. IMAGNA:Berbenno, tel. 035523737; Bergamo euro) sarà per la prima volta in Con Geringas sarà per la pri-
CONTINUATO (ORE 9-22): SELLA, Bonate Sopra, Capriate Comunale, 0354555111; Bonate Sotto Sala Greppi il violoncellista li- ma volta alla Greppi il Quartet-
Puoi usare anche Piazza Pontida, 6. DIURNO-SERALE- Villa d’Adda. LOVERE: Lovere. 035995377; Calusco 035995377; tuano David Geringas, conside- to d’archi Michelangelo, com-
Skype FESTIVO (ORE 9-12,30 E 15-22):BANI ROMANO:Covo. ZONA EST:Albano, Caravaggio 036351936; Casazza rato il migliore tra gli allievi di posto dalla rumena Mihaela
per dialogare G.MARZIO, via Corridoni 46/a; Bolgare (dalle 9 alle 22), Foresto 03581103; Dalmine 0354555111; Mstilsav Rostropovich. Docen- Martin e dal tedesco Stephan
VILLAGGIO SPOSI, via per Curnasco, Sparso. TREVIGLIO:Caravaggio Gandino 035745363; Gromo te di violoncello all’Accademia Picard (violini), dalla giappone-
con l’Asl di Bergamo 16 (Grumellina). DIURNO FESTIVO Comunale 1 (dalle 9 alle 20), 034641079; Grumello 035830782; Hanns Eisler di Berlino dal se Nobuko Imai (viola) e dallo
PER CITTA’ ALTA (ORE 9-12,30 E 15- Treviglio Comunale 3 (dalle 20 alle Lovere 0354349647; Nembro 2000, Geringas si è esibito in svedese Frans Helmerson (vio-
ufficiocomunicazione_aslbergamo 19,30):PIAZZOLI, via Gombito, 10. 9), Verdellino (dalle 9 alle 20). V. 0354555111; Piario 034621252; tutto il mondo come solista con loncello). Un quartetto sorto
NOTTURNO (ORE 22-9):OSPEDALI BREMBANA:Sedrina, Taleggio. V. Piazza Brembana 034581078: numerose orchestre, dalla Lon- nel 2002, ospite delle maggiori
RIUNITI-FARM. ESTERNA, via SERIANA:Leffe, Pradalunga, Romano 0363990259; S. Giovanni don Philarmonic alla Chicago sale e festival internazionali.
Aggiungi Statuto, 18/f. Premolo, Schilpario. Bianco 034541871; S. Omobono Sympony, dalla Nhk Symphony Si cimenteranno con due ca-
ai tuoi contatti 035995377; Sarnico 035914553; Orchestra di Tokyo alla Filar- polavori del primo ’800: il
L’Ufficio In Provincia Guardia medica Selvino 035763777; Seriate monica di Israele, con i maggio- Quartetto per archi op. 59 n. 3
24 ORE SU 24: tutte le farmacie ORARI PER LA PROVINCIA 035300696; Serina 034566676: ri direttori del nostro tempo. di Beethoven e il Quintetto per
Comunicazione svolgono il turno dalle 9 alle 9 della Dalle 20 ore 8 di tutti i giorni feriali; Trescore 035940888; Verdello Originario di Vilnius, ha studia- archi di Schubert pure in do
dell’Asl di Bergamo mattina successiva, tranne quella dalle 10 del giorno prefestivo alle 8 036351936: Villa d’Almè 0354555111; to al Conservatorio di Mosca maggiore op. 163 D 956. Quello
Tel. 035.385.079 con orario indicato tra parentesi. del giorno successivo festivo. Vilminore 034651018; Zanica dal 1963 al 1973 con Rostropo- di Beethoven, del gruppo dei
HINTERLAND:Comun Nuovo, Lallio. SEDI:Albino tel. 035753242; Alzano 0354555111; Zogno 034594097. vich e nel 1970 ha vinto il Con- cosiddetti «Rasumowski», rap-
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 29
A

Accadde oggi
Un bel gruppo di statue
Tratto da «L’Eco di Bergamo» del 9 novembre 1910
«Di questi giorni nel laboratorio dello Cuor di Gesù, commesse dalle
scultore in legno sig. Manzoni, abbiamo parrocchie di Levate S. Leone e di
potuto osservare un bel gruppo di Calusco; due statue di S. Luigi in gloria,
statue religiose, alcune ancor greggie una ancora per Cenate S. Leone e l’altra
altre già dipinte, e ne abbiamo riportato per Fiorano al Serio; e una Immacolata
una assai gradevole impressione. Sono di Lourdes per la parrocchia di
esse due statue rappresentanti il Sacro Sforzatica S. Maria».

Appuntamenti di città e provincia

Mostre
Le opere di David Lachapelle
Ore 18, Galleria Manzoni, via San
Tomaso 66, inaugurazione della
mostra di David Lachapelle, aperta
fino al 24 dicembre. Orari: da lunedì
a sabato 10-13 e 15-19.

Le opere di Ester Quarti


Al Circolo Artistico Bergamasco, via
Malj Tabajani 4, mostra di Ester
Quarti «Punti di trasparenza»
aperta fino al 18 novembre. Orari:
da martedì a venerdì 16-19; sabato
e domenica 10-12 e 16-19.

Open.Aperture
Negli spazi dei matronei e nel Telgate, Centro polivalente: i disegni di Nicoletta Costa
sottotetto della Basilica di Santa
Maria Maggiore in Città Alta, realtà e immaginazione» di Daniele Risorgimento alla Grande guerra», a
mostra «Open.Aperture». Ultimo Ravasio, aperta fino al 26 cura dell’Associazione nazionale
giorno. Orari: 15-18. novembre. Orari: da martedì a bersaglieri di Verdello, aperta fino a
sabato 9-12,15 e 14,30-18,30; domani. Orari: 9-12 e 15-19.
Personale di Claudio Destito domenica 10-12 e 15-18.
Galleria Marelia arte moderna e Musica
contemporanea, via Guglielmo Sorisole, le opere Franca Simonelli Concerti d’autunno in Sala Greppi
d’Alzano 2b, mostra di Claudio In via Martiri della Libertà, 57, Ore 21, Sala Greppi, per la rassegna
Destito «Seno e coseno» a cura di mostra «Sfogliare le foglie» «Concerti d’autunno», esibizione del
Maria Paola Mosca, visitabile fino al impronte, giochi, colori e fantasie di Quartetto Michelangelo e David
18 novembre. Orari: da lunedì a foglie in quadro di Franca Simonelli, Geringas composto da David
venerdì 14-20; sabato 15,30-20. aperta fino al 21 novembre. Orari: Geringas (violoncello), Mihaela
Ingresso libero. martedì 14-18; venerdì 9-12,30 e 14- Martin (violino), Stephan Picard
19; sabato 10-12 e 15-17; domenica (violino), Nobuko Imai (viola) e
Vita! Vocercando 10-12. Frans Helmerson (violoncello).
Nella Stazione della Guardia di
Porta Sant’Agostino, mostra Telgate, i disegni di Made in Ass
fotografica per raccogliere fondi a Nicoletta Costa Ore 22, al Druso Circus, via
favore della ricerca sul cancro, Nella sala civica del centro Galimberti, esibizione della rock
aperta fino al 14 novembre. Orari: polivalente mons. Biennati, imostra band bergamasca «Made in Ass».
da lunedì a venerdì 15-19; sabato e di disegni di Nicoletta Costa su

Il violoncello
domenica 10-19. Giulio Coniglio e i suoi amici, aperta Alzano Lombardo, suoni d’Africa
fino al 28 novembre. Orari: da con il Groupe Alafia
Caravaggio, il Gruppo «Zona» lunedì a venerdì alle scuole della Ore 21,30, al Vecchio Tagliere di
Alla Galleria di arte contemporanea provincia e nel week end alle Nese, via Marconi, esibizione del
«Filisetti», via Prata 3, mostra famiglie con orari 10-12 e 15-18. Groupe Afrosound Alafia. Ingresso

di Geringas
collettiva di alcuni docenti dei Liceo gratuito.
artistico di Treviglio, aperta fino al Treviglio, fotografie dal Bangladesh
30 novembre. Orari: tutti i giorni Auditorium Cassa Rurale, via Tempo libero
dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, Carcano, mostra fotografica sugli Ludoteca Comunale Giocagulp
escluso il lunedì. aspetti più vari della vita nella Dalle 14,30 alle 18,30, apertura della

in Sala Greppi
Repubblica Popolare del Ludoteca Giocagulp di via D.
Clusone, le opere di Sergi Barnils Bangladesh. L’esposizione, curata Gnocchi 3 nel parco Turani di
Alla Galleria Franca Pezzoli, via dall’Associazione Idea resta aperta Redona con gioco libero per
Mazzini 39, mostra dell’artista fino al 20 novembre. Orari: lunedi - bambini dai 3 agli 11 anni.
catalano Sergi Barnils «Visions de venerdi 16-19; sabato 13 novembre
la Nuvia Engalanada». Ultimo 16-21. Ludoteca Parco Locatelli
giorno. Orari: 10-12,30 e 16-19,30. Dalle 15,30 alle 18,30, via Diaz 1,
Verdello, dal Risorgimento alla «Gioco libero per tutti», per
Dalmine, mostra tattile Grande guerra bambini dai 3 a agli 11 anni. Ore
Alla biblioteca civica, piazza Al museo del territorio «La fabbrica 16,30 laboratorio per ragazzi dai 6
Matteotti 6, mostra tattile «Tra sul viale», mostra «1848-1918. Dal agli 11 anni.
presenta la seconda maniera to tessere una strategia d’assie-
stilistica: è un salto a piedi uni- me di raro equilibrio dinamico
ti nella temperie romantica,
Il musicista lituano e dialettico, integrando le diver-
ben lontano dalle eleganze set- è stato il migliore se caratteristiche dei compo-
tecentesche. Questo quartetto, nenti. Brillante, generoso e Numeri utili
dei tre, è quello più contenuto
degli allievi pungente il violino di Gleu-
e moderato, anche se sotto le di Rostropovich steen, capace comunque di una
apparenze le spinte innovatri- cavata espansiva e ricca, inten- Sanità 0352270372; Gazzaniga mercoledì e venerdì; sabato gli
ci sono vive. Il quintetto di sa e paritaria con violino la vio- Ospedali Riuniti di Bergamo, 035712935, fax 035712951; Lovere sportelli restano chiusi.
Schubert è quasi un testamen- Ai «Concerti la, non solamente avvolgente e 035269111; Pronto Soccorso 0354349639, fax 0354349648; IMMIGRAZIONE: dal lunedì al
to, un racconto di rara compiu- discreta come ci si attende dal- 035269016; Telesoccorso-Servizi Ponte S. Pietro 035618200, fax venerdì; apertura degli sportelli
tezza e profondità, scritto nel- d’autunno» anche la sua voce, abile a passare dal sociali 035399845; Hospice di 035603237; Martinengo 8,30-13,30 e 14,30-16,30. Sabato gli
l’anno di morte, il 1828. il Quartetto ruolo di protagonista a quello Borgo Palazzo 035390640, fax 0363987202, fax 0363988638; sportelli restano chiusi.
L’ultimo appuntamento in- di comprimario misurato il vio- 035390620; Asl - centralino Treviglio 036347725; Sezione
vece è stato appannaggio del- Michelangelo loncello di Jianu. 035385111, 800447722; Centro disinfezione 0352270307. Cimiteri
l’eccellente Trio Thibaud, una Ne hanno dato conferma le antiveleni di Bergamo 118 o CIVICO DI BERGAMO
formazione di vaglia che non ha vibranti esecuzioni del Trio op. 800883300; Centro per il bambino Questura Feriali e festivi: 8 -17; mercoledì 8-
tradito le più alte aspettative. 9 n. 3 di Beethoven e la alacre e la famiglia 035262300, fax PASSAPORTI: 8,30-12,30 il lunedì, 12 (pomeriggio chiuso).
Kai Gleusteen al violino, Paul leggiadria del Divertimento K. 0354328940; Consultorio familiare mercoledì e venerdì; 8,30-16 orario COLOGNOLA
Cortese alla viola e Bogdan Jia- 563 di Mozart, mentre il Trio diocesano "Scarpellini" continuato il giovedì. Martedì e Feriali e festivi: (escluso il mercoledì
nu sono riusciti nel compito op. 45 di Schönberg, eseguito 0354598350; Dipartimento delle sabato gli sportelli restano chiusi. pomeriggio) 8-12 e 13,30-17.
non facile, ma quasi implicito, con indefessa dedizione, non ha dipendenze: Tossicodipendenza, Uo UFFICIO ARMI: 8,30-12,30 il lunedì, GRUMELLO DEL PIANO
chiesto ad ogni trio d’archi: non fugato lo scetticismo verso il Alcologia, Uo dipendenze martedì, mercoledì, venerdì. 8,30-16 Martedì, giovedì, sabato e
far rimpiangere un quartetto linguaggio «dodecafonico». alimentari, Ambulatorio tabagismo, orario continuato il giovedì. Sabato domenica dalle 8 alle 12 e dalle
completo. Solisti di rango presi Plausi calorosi e meritati. Centro studi dipendenze. Bergamo gli sportelli restano chiusi. 13,30 alle 17. Mercoledì pomeriggio
individualmente, hanno sapu- Sala Greppi Ore 21 centralino 0352270374, fax LICENZE: 8,30-12,30 il lunedì, chiuso.
30 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

Provincia
A

La «Fabbrica energia»
svela i suoi dettagli
Ad Alzano arriverà la «Fabbrica seriana
energia», un piano imprenditoriale i cui
provincia@eco.bg.it
dettagli saranno illustrati sabato dalle 18
www.ecodibergamo.it/cronaca/section/ alle 21 proprio nella sede Pigna.

Nell’area Pigna
più industria
e meno negozi
No a nuovo commerciale: Alzano amplia il produttivo
Il Comune rinuncia a 2 milioni. «Ma l’impresa è valore»

A cleo del 1870 che inizialmente


Alzano doveva diventare commerciale.
ANNA GANDOLFI Ebbene, la novità sta qui: nego-
Meno commerciale, più produt- zi e mercato passano da 30 mi-
tivo. Termini dell’urbanistica la a 10 mila metri quadri, la vo-
per dire che si inverte marcia. cazione produttiva sale da zero
Per la prima volta dopo tanto a 20 mila. Lì, dove ci sarà anche
tempo (di crisi) una realtà indu- una fermata del tram, si svilup-
striale non riduce i suoi spazi perà la Fabbrica seriana energia
ma li amplia. E, inedito nell’ine- (Fase), un «nucleo» per la soste-
dito, lo fa a scapito di ipotesi nibilità energetica e attivo in
commerciali. Ad Alzano il Co- questo mercato, oggi decisa-
mune ha infatti rinunciato a ne- mente appetibile. E non solo
gozi e market per puntare sul- per l’imprenditore: «La Val Se-
l’industria che del paese ha se- riana – spiegano dal Comune –
gnato la storia, cioè la Pigna, ma soffre di uniformità industriale,
anche su quella futura collegata fra tessile e meccanico. Quando
alle nuove proprietà dell’area. il comparto è andato in crisi so-
Una rinuncia che per il Comu- no arrivati i problemi. Anche il
ne ha un prezzo economico: nel- commerciale non è strada sem-
le casse arriveranno due milio- pre percorribile. Ora si rafforza
ni in meno. Ciò che ha destina- Siglato l’accordo (FOTO ZANCHI) un soggetto storico come Pigna a
zione produttiva «monetizza» ma si introduce anche la diver-
infatti molto meno del direzio- sificazione: Fase può essere vo-
nale-commerciale. Ma, per dir-
la con l’assessore all’Urbanisti-
ca Camillo Bertocchi, «l’indu-
Accanto alla
cartiera si insedierà
lano per la valle e nuove atti-
vità».
Dal canto suo, Locatelli ribadi-
Caso unico in Lombardia
La Regione: sia esempio
stria oggi va quasi equiparata a sce che «in questo piano credo
un servizio pubblico. Il produt-
la Fabbrica seriana fortemente. Gli imprenditori
tivo ha un valore inferiore per le energia immobiliari sono spesso visti
casse comunali, ma di certo ha come speculatori, anche a me
un valore sociale elevato e tute- chiedevano "quale centro com-
la l’occupazione». Senza conta- merciale nascosto ci fai?". Io a Un esempio da seguire. Paese: la Regione non può che un caso di recupero produttivo
re che i centri commerciali fio-
L’accordo cambia non sono un neofita, ma dico Una procedura che fa scuola. Una sostenere un caso come quello importante su un’area di rile-
riscono come funghi, facendo faccia a una zona che qui ci sono in campo idee modalità di affrontare la crisi basa- delle Cartiere Pigna di Alzano, vanza storica, che diversamen-
chiudere botteghe e botteghine, nuove. Entrano nel vivo il recu- ta sul confronto che in Lombardia dove si garantisce la prosecuzio- te avrebbe rischiato di svuotar-
per poi rischiare di restare de-
grande quanto pero e il riuso dell’esistente. La non ha eguali, quella attivata ad Al- ne della produzione sul territo- si e di costituire l’ennesimo ca-
serti. il centro storico dialettica, anche forte, con le zano per le Cartiere Pigna. rio». so di area abbandonata a causa
La riduzione del commercia- istituzioni è stata costruttiva». Ecco perché l’auspicio che altri Presente anche il collega ti- di scellerate politiche di deloca-
le-direzionale a favore del pro- prendano esempio è arrivato un tolare di Urbanistica e territo- lizzazione. Grazie alla concerta-
duttivo è stata messa nero su I numeri «Pronti a partire» po’ da ogni parte, ieri: alla firma rio Daniele Belotti, che ha defi- zione fra le parti è stata trovata
A
bianco ieri con la modifica del- I tempi? La trasformazione par- del nuovo accordo erano pre- nito l’accordo «un modello di in- una soluzione intelligente, che
l’accordo siglato nel 2009 per il
recupero produttivo-urbanisti-
co dell’area delle Cartiere, dove
75
Il produttivo Con la modifica del-
tirà dai lavori sul produttivo: a
lotti sarà rinnovata la sede Pigna
con l’obiettivo di vederla ultima-
senti non solo Comune, Pigna e
Leonardo spa. Al tavolo anche
esponenti della maggioranza e
novazione, non solo e non tan-
to tecnologico, ma soprattutto
culturale. È il frutto di una con-
va anche nella direzione della
politica di risparmio del suolo
portato avanti dall’assessorato
l’attività resta ma dislocata in l’accordo siglata ieri la destinazione ta entro fine 2011. «Siamo pron- della minoranza consiliare, Re- certazione tra istituzioni, parti che ho l’onore di dirigere». Al ta-
spazi di dimensioni ridotte. A produttiva del comparto Pigna ar- ti a partire», ha detto Jannone. gione, Provincia, Comunità sociali e imprese, che, attorno a volo anche esponenti dei grup-
firmare il sindaco Roberto Anel- riva al 75% del totale. L’ipotesi fir- La trasformazione completa montana, sindacati, Confindu- un tavolo, hanno dialogato, tro- pi consiliari del Comune. Per la
li, l’amministratore delegato mata nel 2009 lo fermava al 54%. dell’area avverrà nel giro di cin- stria, Imprese&territorio. vato punti di incontro e sono ar- maggioranza Lega-Pdl Gian-
delle Cartiere Giorgio Jannone que anni. «Per il polo scolastico L’operazione che coinvolge rivati, insieme, a un risultato». franco Ceruti ha sottolineato
e Ferruccio Locatelli, fondatore dovremo attendere la disponi- l’area Pigna si chiama tecnica- In più si recupera un comparto che «qui, sul territorio, vediamo
della Leonardo spa che dal 2007
è proprietaria del comparto. 12
Negozi e market Nell’area resta
bilità di fondi dalla Provincia –
ha spiegato Anelli, che è anche
assessore in Via Tasso –. Ma an-
mente «Contratto di recupero
produttivo» ed è il primo a esse-
re partito in Lombardia. I risul-
industriale dismesso in parte,
evitando il consumo di suolo.
«Questo – ha detto Belotti – è
un esempio di buona politica di-
versamente da casi in cui essa è
allo sbando». Per l’opposizione
Cosa c’è e dove una quota di negozi. Ora è del 12% che le aree esterne al produtti- tati conquistati – la Cartiera «Gente in Comune» Manuel
L’area coinvolta nel piano è sul totale, prima era del 22%. Resta vo non resteranno in stand-by a non ha delocalizzato e sta lavo- Bonzi ha affermato: «È giusto
grande 104 mila metri quadrati, costante il terziario: sia nel 2009 lungo». Al Comune pronto a in- rando per l’occupazione, un investire ancora nel settore in-
quanto il centro storico di Alza- che con la modifica di ieri si assesta cassare 3,1 milioni anziché 5 pur nuovo produttivo è stato prefe-
Gibelli: dal Pirellone dustriale e non solo commercia-
no, ed è stata divisa in tre com- sul 3%. Sparito il direzionale che di trattenere l’industria il plau- rito al commerciale, si rivitaliz- pieno appoggio le, vera anima della nostra valle
parti: una a destinazione stret- nella prima ipotesi costituiva il 10% so del presidente della Provin- za un’area enorme – hanno por- e fonte di ricchezza della nostra
tamente produttiva, in cui sa- dell’area. Tesidenziale? Ora è il 10%, cia Ettore Pirovano: «È un inve- tato il vicepresidente della Re-
Belotti: innovazione provincia». La richiesta è poi
ranno riorganizzate le attività prima era l’11%. stimento sul futuro». Cala il gione, Andrea Gibelli, a dichia- tecnica e culturale che «l’area "a favore di attrezza-
Pigna con attenzione alle divi- contributo (i servizi e le struttu- rare che «oggi, qui, sono testi- ture scolastiche" si possa chia-
sioni cartotecnica e spirali (fra re pubbliche previste non cam- mone di un esempio che mi au- mare al più presto liceo scienti-
il palazzetto dello sport e la cen- biano) ma, assicura il sindaco, guro venga ripetuto anche in al- fico Amaldi». Per la Comunità
trale); una per servizi (ipotesi «non si tocca il fondo da 500 mi- tre realtà». «La Lombardia – ha montana Claudio Monteleone
polo scolastico, parcheggi) fra le la euro per i disoccupati, attiva- aggiunto – soffre dal punto di vi- ha ribadito che «la concertazio-
vie Pesenti e IV Novembre, no- to dal Comune proprio con l’o- sta produttivo a causa delle con- ne è fondamentale per rilancia-
ta come ex Rilecart. Poi c’è il nu- perazione Pigna». ■ correnze interne ed esterne al re la valle». ■ A. G.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 31

Una trasformazione «maxi»


Il «contratto di recupero produttivo» che riguarda le Cartiere Pigna
implica una trasformazione maxi. La zona interessata dalla svolta
produttivo-urbanistica, che comprende settori in attività e altri vuoti,
supera infatti i 100 mila metri quadrati di superficie: una dimensione
pari a quella dell’intero centro storico di Alzano

Cartiere alla svolta


Ecco la sede hi-tech
a «Stiamo costruendo la
Pigna del futuro». Giorgio Jan-
none, presidente delle Cartiere,
guarda avanti e annuncia che
fervono gli studi per la nuova se-
de ad Alzano, frutto di ristruttu-
razioni ed edificazioni ex novo
in una parte dell’area interessa-
ta dal «contratto di recupero
produttivo».
Il progetto della nuova sede,
redatto dall’architetto Mario
Cassinelli, è pronto: «Sarà pre-
sentato in Comune nei prossi-
mi giorni per le autorizzazioni –
chiosa Jannone –. Ottenute
queste, siamo pronti a lavorare
anche da subito». Conclusione
dei lavori di restyling e rinnovo?
Stima a luglio 2011. L’attività
produttiva? «Non si fermerà, I progetti di Cassinelli e, sopra, la visuale dal tram ora e con la sede futura
opereremo per lotti». Oggi la
produzione Pigna interessa il cune strutture, altre saranno to il «contratto di recupero».
nucleo storico di fine Ottocen- demolite e ricostruite con ele- Jannone non nasconde le diffi-
L’area delle cartiere Paolo Pigna to e quello con strutture degli menti in vetro e acciaio». Fra le coltà che ancora ci sono. E a chi
Come cambia con il "contratto" anni ’50 e ’60, più a monte. «In curiosità: la sala riunioni da 40 ricorda che la cassa integrazio-
quest’ultimo si trovano le mac- persone sarà ricavata in un vec- ne per alcuni non è finita, repli-
3 COMPARTO chine della cartiera che stiamo chio silo. Puntualizza Jannone: ca che «quando il piano sarà
NUOVO PRODUTTIVO PRODUTTIVO progressivamente vendendo. La «L’intervento permetterà una realizzato il saldo sarà positivo».
COMMERCIALE RESIDUO struttura sarà svuotata e riqua- bonifica totale dall’amianto. E «Partivamo dal fallimento – ag-
FERMATA TRAM
lificata». Qui sarà riorganizzata continueremo con l’attenzione giunge – c’erano i libri pronti
2 la cartotecnica. Si cercano inno- all’ambiente: nel Serio non arri- per essere portati in tribunale.
vazione tecnologica ma anche verà un grammo di colorante». Poi abbiamo preso questa stra-
estetica: «La visuale dal tram Il presidente lancia poi un’idea: da». Una strada fatta di confron-
oggi è brutta, disordinata. La «Vorremmo che, con le istitu- to, a volte anche bello tosto, con
nuova sede darà un colpo d’oc- zioni, venga realizzato un mu- sindacati, istituzioni. «I risulta-
chio degno di un’azienda di li- seo della carta». Gli spazi nel ti ci sono. Abbiamo creduto e
vello come la nostra». La nuova comparto di fatto abbondano. crediamo in questo territorio e
1 SERVIZI, sede punterà al risparmio ener- Durante il tavolo di ieri mat- nei lavoratori bergamaschi che
POLO SCOLASTICO getico con il fotovoltaico e sarà tina non sono mancati i passag- sanno fare cose bellissime». Il
PARCHEGGI a emissioni zero: «Per il riscal- gi sulla situazione economica progetto stesso della sede «di-
damento e raffrescamento ci dell’azienda. Del resto è proprio mostra anche agli scettici che ci
Elaborazioni da rendering Leonardo s.p.a appoggiamo alla centrale», dice dalla crisi di questa, dall’ipotesi crediamo davvero, l’investimen-
Cassinelli. «Recupereremo al- delocalizzazione, che è scaturi- to è rilevante». ■ A. GAN.

«Ma non dimentichiamo commerciale? Sarà ben accolto


dai piccoli negozianti. Apprez-
zo la scelta che è stata fatta, da
2009, per l’accordo con Confin-
dustria per l’occupazione delle
cartiere, e, ad aprile di quell’an-

la cassa integrazione» tutti, di dare stabilità e non crea-


re tensioni anche concorrenzia-
li come avviene altrove». Da An-
no, la firma del primo protocol-
lo. Ecco: vorrei che anche il 31
dicembre 2010 sia altrettanto
tonello Pezzini, di Confindu- importante perché speriamo
a «L’amministrazione ri- stria, è stato sottolineato il ruo- che si chiuda definitivamente la
nuncia a due milioni di euro lo che ora avrà la Regione «per- situazione di difficoltà, speran-
perché la destinazione urbani- ché gli accordi saranno chiusi in do che anche i lavoratori con la
stica dell’area sia produttiva an- questa sede. Accordi che saran- cassa in deroga possano rientra-
ziché commerciale. È una scel- no esemplari per il riuso di aree re». E Bruno Locatelli (Uilcom-
ta illuminata, guarda al futuro»: sul territorio orobico». Uil) ha auspicato che il nuovo
Giorgio Ambrosioni, parlando Anche i sindacati Cisl, Cgil e produttivo, con quote ampliate,
per Imprese&territorio ma an- Uil, che con le associazioni di «attragga nuovi posti di lavoro».
che per Confesercenti, ieri ha categoria partecipano alle riu- Per la Slc-Cgil Marcello Bertaz-
avuto parole di elogio per il pia- nioni per il recupero occupazio- zoni ha ampliato lo sguardo, ri-
no di Alzano. «Il Comune ha nale nell’area Pigna, hanno cordando «anche alle istituzio-
creduto nel rapporto con l’im- commentato la modifica dell’ac- ni il fatto che il Progetto valle
prenditore e lo ha sponsorizza- cordo sull’area. Gigi Pezzini del- Seriana è uno strumento ma
to. Questa strada può diventare la Fistel-Cisl ha ricordato due che troppo spesso è rimasto nel
una ricchezza. Meno nuovo Operaie al lavoro nel secolo scorso date importanti: «Il 29 gennaio cassetto». ■
32 Provincia L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

Trescore: esplosione per una fuga di gas


Un ferito, danneggiata una palazzina
Appartamento devastato dallo scoppio. Il proprietario ricoverato al Centro gravi ustionati di Niguarda
I vicini avevano dato l’allarme, lui era appena uscito sul balcone chiedendo perché ci fossero i pompieri
A non rispondeva. Immediato l’al-
Trescore Balneario larme al 115, intervenuto sul po-
MONICA ARMELI sto con un paio di squadre di vi-
«Era appena uscito sul balcone gili del fuoco. Il 45enne, all’oscu-
di casa: voleva sapere come mai ro di tutto, è uscito sul balcone
erano arrivati i vigili del fuoco, che si affaccia su via Locatelli e –
non aveva sentito l’odore del gas. vedendo i pompieri sotto casa –
Il tempo di rientrare e l’apparta- ha chiesto chiarimenti a una
mento è saltato in aria». donna che abita nel condominio
È scoppiato l’inferno poco do- di fronte. Pochi istanti: il tempo
po le 14,30 di ieri a Trescore Bal- di rientrare in casa e l’apparta-
neario, in via Locatelli, all’inter- mento è saltato in aria, mentre i
no del residence «La Corte vigili del fuoco stavano pianifi-
Grande». A raccontarlo è Matteo cando la modalità dell’interven-
Suardi, diciottenne che abita in to.
una delle tre case danneggiate Dopo l’esplosione sono subi-
più pesantemente dall’esplosio- to entrati nell’appartamento:
ne. Uno scoppio provocato da hanno trovato M. S. riverso sul
una fuga di gas, già percepita pre- pavimento del bagno, ma co-
cedentemente da alcune fami- sciente. È stato portato prima al-
glie della zona che avevano dato l’ospedale Bolognini di Seriate e
l’allarme alle forze dell’ordine. poi al Centro grandi ustionati
Nell’esplosione è rimasto ustio- dell’ospedale Niguarda di Mila-
1
nato M. S., il 45enne che abita no, dove è stato ricoverato in
nell’appartamento saltato in prognosi riservata.
aria: è ricoverato in Nella foto 1 l’in-
prognosi riservata al- «Come il terremoto» tervento dei vi-
l’ospedale Niguarda di
Milano, ma non sa-
Evacuate «Quando ho sentito il
botto, ho pensato che
gili del fuoco, già
sul posto al mo-
rebbe in pericolo di vi- dallo stabile fosse un tuono o una mento dell’e-
ta. Avrebbe riportato
ustioni localizzate so-
una decina scossa di terremoto –
racconta Antonio Ca-
splosione aller-
tati dai vicini che
prattutto nella parte di persone, taldo, 50enne resi- avevano sentito
alta del corpo. Dopo
l’esplosione è scattata
tra le quali dente in un apparta-
mento del residence
odore di gas.
Nella foto 2 il re-
l’evacuazione in un due disabili –. Le cause dell’esplo- sidence danneg-
paio di ali del residen- sione non si sanno. giato, che si tro-
ce: più di una decina di persone Quel che è certo è che è stata for- va in pieno cen-
– tra cui due disabili – sono sta- tissima: l’appartamento era sa- tro. Nelle foto 3,
te costrette ad abbandonare le turo di gas». Sono subito scatta- 4 e 5 particolari
proprie case. te le indagini dei carabinieri di dell’apparta-
Trescore e dei vigili del fuoco per mento devastato
Appartamenti e uffici identificare l’origine dell’accadu- dallo scoppio,
L’appartamento esploso si trova to. Sul posto anche il sindaco Al- dove abita
al secondo piano del civico 19/A berto Finazzi, che ha però prefe- il 45enne rima-
de «La Corte Grande»: il plesso rito non rilasciare dichiarazioni. sto ustionato
2
ospita da oltre dieci anni una ses- Sono ingenti i danni provoca- FOTO SAN MARCO
santina di appartamenti e uffici. ti dall’esplosione, soprattutto
La fuga di gas, ieri pomeriggio nell’appartamento dove si è ve-
prima delle 14, era già stata per- rificata la fuga di gas. Il balcone
cepita da alcune famiglie che vi- in cemento è stato parzialmente
vono al terzo piano: hanno con- sradicato ed è rimasto pericolan-
tattato telefonicamente il pron- te per qualche ora, fino alla fine
to intervento della società che dell’intervento dei vigili del fuo-
gestisce l’erogazione del metano co. Altre due case confinanti
in quella zona. Nel sopralluogo, hanno riportato danni. Dalle 15
il tecnico ha verificato che la fu- alle 19 di ieri i carabinieri hanno
ga di gas proveniva dall’apparta- chiuso al traffico un tratto di via
mento del 45enne. Più di una Locatelli per consentire la mes-
volta i vicini di casa hanno tenta- sa in sicurezza dell’area, mentre
to di informarlo del pericolo: lo l’erogazione del gas metano ne-
3 4 5
hanno chiamato al cellulare ma gli appartamenti de «La Corte
non c’è stato niente da fare, M. S. Grande» è stata sospesa. ■

a a

Sarnico, l’Istituto Riva centi, guideranno i più giovani


colleghi, nelle varie attività tec-
nico scientifiche.
Ospedali di Treviglio Lombardia, Calcinate e San
Giovanni Bianco verranno alle-
stite delle postazioni per la rac-
si presenta agli studenti Le giornate messe a disposi-
zione dall’Istituto sono: giovedì Raccolta pro Veneto colta di fondi tra i cittadini.
Su questa iniziativa, da ieri
11, lunedì 22, mercoledì 24 no- vengono sensibilizzati anche i
vembre e giovedì 9 dicembre dipendenti dell’Azienda ospeda-
A scelta scolastica futura, propo- dalle 15 alle 17. Per ulteriori A liera mediante la distribuzione
Sarnico ne ai ragazzi di terza media del informazioni ci si può rivolgere Treviglio di moduli per la sottoscrizione
Pomeriggi a tema per conoscere territorio quattro pomeriggi de- alla segreteria dell’Istituto tel. Si moltiplicano le iniziative a soste- di un’ora lavorativa.
meglio le attività che si svolgono dicati ai «Laboratori aperti» nel 035 914290 – 035 4261452 o gno delle popolazioni della Regio- «In questo momento di par-
all’Istituto Serafino Riva di Sarnico corso dei quali gli studenti già tramite e-mail: info@istitutori- ne Veneto, duramente colpite dal- ticolare gravità determinatosi
nei suoi vari indirizzi (liceo scien- iscritti a questa esperienza, o va.it. L’Istituto Riva inoltre le recenti alluvioni. In campo scen- nella Regione Veneto – spiega il
tifico, amministrazione, finanza e che si vogliono iscrivere (lo pos- aprirà le porte a studenti e geni- de ora anche l’Azienda ospedaliera direttore generale Cesare Erco-
marketing, turismo, informatica sono fare presso il Serafino Ri- tori sabato 20 novembre e 18 di- di Treviglio, che avvierà una rac- le – a causa delle condizioni di
meccanica e meccatronica, opera- va stesso oppure presso la scuo- cembre 2010 dalle 15 alle 17,30. colta fondi. maltempo, ho inteso promuo-
tore meccanico, operatore ammini- la primaria di secondo grado di In tale occasione sarà possibile Con la consapevolezza della vere un’azione di umano e con-
strativo segretariale). appartenenza), possono assiste- reperire tutte le informazioni conseguente crisi che si è deter- creto aiuto alla popolazione ve-
l’Istituto superiore con sede a re ad esperienze laboratoriali inerenti ogni aspetto della scuo- minata nel territorio del Vene- neta, così duramente colpita,
Sarnico in via Cortivo 30, per fa- appositamente allestite per lo- la interpellando direttamente il to, da domenica alle portinerie con l’augurio di un pronto ripri-
vorire l’orientamento scolasti- ro dai ragazzi di quarta e quinta corpo docente, la segreteria e gli dei presidi ospedalieri di Trevi- stino delle condizioni di vita ci-
co in vista di una più ponderata che, con la supervisione dei do- studenti. ■ M. DOMETTI glio-Caravaggio, Romano di In campo l’Azienda ospedaliera vile e dell’attività produttiva». ■
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 Provincia 33
a

Travolto da autocarro, muore anziano


Brembate Sopra, il pensionato stava attraversando la strada a un incrocio nel centro storico
Immediati i soccorsi: sul posto l’eliambulanza. Il decesso poco dopo il ricovero ai Riuniti
A tocarro. Subito dopo il ferito è
Brembate Sopra stato raggiunto dal personale Isola
A
REMO TRAINA medico dell’elisoccorso che è at-
Un pensionato di 80 anni di terrato nelle vicinanze. Il ferito
Brembate Sopra, Battista Salvi, è stato stabilizzato e trasportato I precedenti
ha perso la vita ieri mattina all’o-
spedale di Bergamo, qualche ora
d’urgenza agli Ospedali Riuniti
di Bergamo. L’autista era dispe- Tre vittime
dopo essere stato travolto da un
autocarro nel centro storico del
rato».
della strada
paese. Il decesso in ospedale
Erano da poco trascorse le 9 Alle 11 il cuore di Battista Salvi,
in 15 giorni
quando l’ottantenne, mentre at- nonostante i tentativi di tenerlo
traversava a piedi l’incrocio tra in vita compiuti dai medici del A
le vie IV Novembre e XXV Apri- pronto soccorso, ha cessato di Un’escalation di incidenti stradali
le, è stato urtato da un autocar- battere. La salma è stata compo- mortali negli ultimi 15 giorni nei
ro Iveco guidato da un sta nella camera mor- paesi dell’Isola Bergamsca, in par-
albanese di 32 anni, tuaria degli Ospedali ticolare due a Ponte San Pietro e
residente ad Almen-
no San Bartolomeo. Il
«Ho visto Riuniti di Bergamo, a
disposizione del ma-
uno a Brembate Sopra. La mattina
del 26 ottobre Lucia Morali si è
pensionato è caduto l’anziano gistrato. Solo quando schiantata con la sua Opel Corsa
rovinosamente a ter-
ra, picchiando la testa
steso a terra, ilzerà tribunale autoriz-
la sepoltura verrà
contro un albero in via San Clemen-
te, in frazione Briolo di Ponte San
sull’asfalto. le sue fissata la data del fu- Pietro. Sembra che la donna, una

La testimonianza
condizioni nerale. Il pensionato,
ex dipendente della
casalinga di 63 anni, sia stata colpi-
ta da un malore e per questo uscita
Immediati i soccorsi erano gravi» Falck di Arcore, abita- di strada.
da parte di alcuni pas- va in via Locatelli con L’altro ieri, sempre a Ponte San Pie-
santi. Tra loro anche il farmaci- la moglie Valeria, dalla quale tro, ancora sulla via San Clemente,
sta Andrea Trail che racconta: aveva avuto una figlia, Marisa. al confine con Valbrembo, è dece-
«In farmacia abbiamo sentito un Toccherà agli agenti della po- duto Gian Antonio Togni, 66 anni,
forte rumore e qualche secondo lizia locale dell’Isola Bergama- che alla guida della sua Fiat 500, an-
dopo è entrato un signore agita- sca, che hanno effettuato i rilie- che in questo caso forse a causa di
to chiedendo di allertare il 118 vi e raccolto la testimonianza un malore, è andato a urtare il mu-
perché un uomo era stato inve- dell’autista albanese, accertare ro di un edificio ed è morto subito
stito. Abbiamo chiamato i soc- se l’anziano sia stato travolto sul- dopo l’incidente. Togni abitava a
corsi e mi sono precipitato fuo- le strisce pedonali o in un altro Valbrembo ed era molto conosciu-
ri per rendermi conto dell’acca- punto della strada. Gli agenti to anche a Paladina dove seguiva la
duto; l’uomo investito giaceva hanno regolato la viabilità sul locale società ciclistica.
per terra in stato di semi-inco- luogo dello scontro e il traffico è Ieri mattina,a Brembate Sopra, la
scienza. Pochi minuti dopo è tornato normale una volta ri- terza vittima: poco dopo le 9 l’inci-
passata un’autoambulanza, im- mosso l’autocarro. Il veicolo, in- dente che ha causato la morte del
pegnata in un altro servizio, che testato ad una impresa edile di pensionato Battista Salvi, travolto
si è fermata e prestare le prime Bergamo, è stato posto sotto se- da un autocarro mentre attraver-
cure all’anziano travolto dall’au- questro. ■ Sopra, l’autocarro che ha investito il pensionato; sotto, il punto dello schianto, davanti alla farmacia sava la strada nel centro del paese.

a a
VARIE Gelateria
Armato di pistola nel mirino
rapina un kebab LE BIZZE DEL TEMPO ENTRATICO
La Costituzione
ai diciottenni
di un bandito
solitario
In occasione della festa pa-
A Gorizia non è rimasto altro da tronale di San Martino, l’Am-
Brembate fare che avvertire i carabinieri: ministrazione di Entratico A
Armato di pistola ha fatto irruzio- ha chiamato il 112 e al kebab di organizza la «Serata della vi- Urgnano
ne all’interno di un kebab di Brem- Brembate sono arrivati i milita- gilia». Domani alle 20,30 nel- La gelateria «Brina» di Urgnano è
bate e ha costretto il titolare a con- ri della locale stazione, assieme la sala consiliare il sindaco finita nel mirino di un rapinatore
segnargli l’incasso, circa 300 euro. ai colleghi del nucleo operativo Fabio Brignoli consegnerà ai solitario che, domenica sera, si è
È accaduto attorno alle 23,30 di e radiomobile della compagnia diciottenni della Costituzio- fatto consegnare la somma di 70
domenica sera, al negozio di ge- di Treviglio, competente per ne , lo Statuto comunale e la euro in contanti.
neri alimentari d’asporto «K2» territorio. Le ricerche del rapi- bandiera tricolore. Ai giova- Il colpo attorno alle 20,30,
al civico 35 di via Gorizia, stra- natore nella zona non hanno ni laureati nel corso del 2009 quando nel negozio – che si tro-
da che si trova sul la- dato esito. un assegno di studio e, all’Ar- va lungo viale Rimembranze, al
to Est del Brembo e Lo stesso kebab di ma dei Carabinieri, una tar- civico 13, praticamente in cen-
un po’ isolata rispet- Brembate era tra l’al- ga commemorativa. Segui- tro al paese – erano rimasti sol-
to al centro del paese.
Bottino di tro già finito nel miri- Un albero imbiancato dai fiocchi di neve FOTO BONACORSI ranno gli interventi del co- tanto i titolari per la chiusura.
A quell’ora all’in- 300 euro. no dei ladri anche lo lonnello Roberto Tortorella A un certo punto ha fatto ir-
terno del kebab era
rimasto soltanto il ti-
Vane le scorso luglio: in quel
caso si era trattato di
Fiocchi di neve in montagna e del maggiore Giuseppe
Adinolfi, poi il rinfresco.
ruzione il rapinatore, che ha
estratto una pistola, forse un
tolare, di origine pa-
chistana, impegnato
ricerche un furto con scasso. e grandinate in pianura modello giocattolo. Per coprirsi
il capo il bandito indossava un
nelle operazioni di
dell’Arma unaI malviventi
mazza avevano
con
A TRESCORE passamontagna: ha detto sol-
chiusura serale della nella zona infatti rotto il vetro Non è per niente facile far tuo- to l’aria calda e umida che incon- Si provano le danze tanto poche parole per farsi
sua attività. All’im- della porta di entrata nare e far grandinare a no- tra, più leggera. È da questo mec- consegnare quanto c’era in cas-
provviso è entrato nel kebab il del negozio nel cuore della not- vembre, per farlo servono canismo che sono nati gli enormi dei fiori di Bach sa.
bandito solitario, che indossava te e, una volta all’interno, aveva- molta energia e particolari cumulonembi, del tutto simili a Sabato dalle 14,30 alle 18,30 Purtroppo per lui il bottino è
un passamontagna sul capo e no scassinato i cassetti di tre slot «convergenze», e ieri nel no- quelli estivi, che viaggiavano na- a Giocoarmonia, in via Loca- stato piuttosto magro: soltanto
impugnava una pistola. machine, rubando tutti i soldi stro cielo c’era tutto questo. scosti nel flusso nuvoloso e pio- telli 56 a Trescore, sarà pos- 70 euro in contanti. Con la stes-
Ha minacciato il commer- che c’erano all’interno, per un Quando il fronte freddo atlan- voso che saliva verso le Orobie da sibile accostarsi alle antiche sa velocità con la quale era en-
ciante e si è fatto consegnare ammontare complessivo supe- tico, in arrivo dalla Francia, si Sud-Ovest. Ecco quindi gli inat- danze dei fiori di Bach. Non trato, il malvivente si è poi dile-
l’incasso: secondo una prima riore a mille euro. è affacciato sulla nostra pia- tesi tuoni di ieri e le brevi ma in- è necessario avere già espe- guato, scappando a piedi. I tito-
stima il bottino ammonterebbe Il colpo era stato scoperto dal nura dalle Alpi occidentali, ha tense grandinate come quella a rienza di danza: serve solo lari del negozio di viale Rimem-
attorno ai 300 euro in contanti. titolare la mattina successiva al trovato molta aria umida e an- Bagnatica. Ora l’aria si è raffred- un abbigliamento comodo branze hanno avvertito i carabi-
La rapina è durata soltanto una furto, quando era arrivato al ke- cora piuttosto mite per il pe- data, con la neve scesa fin verso i con abiti a strati e calzini an- nieri al 112: alla gelateria è arri-
manciata di concitati minuti: ar- bab per l’apertura del punto riodo, arrivata con lo scirocco 1.000 metri, e manca quindi il tiscivolo o scarpette da inter- vata una pattuglia di militari
raffati i soldi, il malvivente soli- vendita: anche in quell’occasio- di fine ottobre. In un fronte gradiente di temperatura per no. Si tratta di esercizi di in- della stazione di Urgnano.
tario si è rapidamente diretto ne erano stati avvertiti i carabi- freddo, l’aria fredda è più pe- avere altri fenomeni simili. Ma trospezione e meditazione, Il rapinatore è stato ricerca-
verso l’uscita e ha fatto perdere nieri di Brembate, ma gli autori sante e viaggia bassa e vicina oggi e domani la pioggia sarà an- Info ai numeri 035.540132, to in tutta la zona dai militari
le proprie tracce, scappando a del furto non erano mai stati al suolo, sollevando verso l’al- cora protagonista. ■ R. REGAZZONI 346.9508443. della compagnia di Treviglio,
piedi. Al titolare del «K2» di via rintracciati. ■ ma senza esito. ■
34 Provincia L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010

a a

È di Gorlago il bergamasco Piccoli Comuni


Dalla Provincia
più veloce a New York fondo per i Pgt
Giancarlo Terzi si è piazzato al 445° posto alla maratona
a Per il supporto tecnico ci
E tra i primi mille al traguardo anche Emilio Visini di Clusone sono gli uffici decentrati, per quel-
lo economico ora c’è un contributo
ad hoc. La Provincia rinnova il suo
impegno a fianco dei piccoli Comu-
BRUNO SILINI ni per la stesura dei Piani di gover-
a Ottima figura per i ber- no del territorio (Pgt).
gamaschi impegnati a New York È di ieri la decisione della Giun-
nella 41ª edizione della marato- ta provinciale di stanziare 100
na più famosa del mondo. mila euro a sostegno dei paesi
Su oltre 40.000 iscritti, al con meno di 2 mila abitanti al-
445° posto (secondo l’elenco for- le prese con i nuovi strumenti
nito dal sito www.podisti.net) di programmazione urbanisti-
troviamo Giancarlo Terzi di ca introdotti dalla legge regio-
Gorlago. nale 12. «La nuova scadenza de-
Ha tagliato il traguardo di cisa dal Pirellone per la presen-
Central Park, nel cuore di tazione dei Pgt è il 31 marzo
Manhattan, con un tempo invi- 2011 – spiega l’assessore provin-
diabile: 2 ore, 52 minuti e 24 se- ciale Enrico Piccinelli (Urbani-
condi. Quarantacinquenne in stica e Agricoltura), che ha pre-
splendida forma, Terzi è socio sentato la delibera –. Per i pic- L’assessore all’Urbanistica Piccinelli
della ditta Sangalli Tecnologie di coli Comuni che sono in diffi-
Brusaporto che effettua servizi coltà a far fronte con risorse – aggiunge l’assessore Piccinel-
di consulenza, progettazione, in- proprie a quest’obbligo, la Pro- li –, queste sono risorse che
stallazione e service a sistemi vincia è disponibile a venire in- vanno direttamente ai Comuni
audio, video e illuminazione. contro con dei contributi». La che devono affrontare le spese
Non è partito da solo per la Giunta di Via Tasso ha quindi di tecnici e progettisti, per ri-
Grande Mela. Con lui il socio in approvato i criteri con cui i mi- prendere in mano e aggiornare
affari Dario Sangalli che se le Edison Pena, uno dei 33 minatori cileni prigionieri per oltre due mesi in fondo a una miniera, al traguardo ni-Comuni potranno accedere i vecchi Piani regolatori».
presa però più comoda rispetto al fondo, facendo richiesta sin- La scelta è caduta sui paesi
all’amico, arrivando in classifica Clusone, al 622° posto nella gra- ti della maratona in quasi quat- Sono 33 le località rappresenta- golarmente o in forma associa- con meno di 2 mila abitanti,
generale al 28.176 posto con un duatoria generale della gara, an- tro ore piazzandosi al 12.405° te: dal capoluogo è partito il ta (Unioni, Consorzi o altro). quelli più in difficoltà dal pun-
tempo superiore alle quattro ore che lui al di sotto delle tre ore. posto. Ha raggiunto New York gruppo più numeroso (13 podi- Sono esclusi i Comuni che ab- to di vista dei bilanci e del per-
e mezza. Da New York rientra- Con Terzi sono gli unici due ber- con la squadra degli undici par- sti), seguito da quattro corrido- biano già beneficiato di un fi- sonale. Il che ha portato anche
no oggi. «Mio padre – precisa gamaschi a stare nell’empireo lamentari del «Montecitorio ri da Selvino. Altrettanti giungo- nanziamento provinciale per la a escludere Comuni più grandi
Elisa Sangalli – mi ha mandato dei primi mille. Scorrendo l’e- Running Club». Fanalino di co- no da Terno d’Isola. Due di loro redazione del Pgt o che hanno (come ad esempio Arcene), che
un messaggio con scritto il suo lenco di podisti.net la prima ber- da dei podisti bergamaschi è sono ex amministratori (Giaco- già adottato il Pgt. A ogni richie- pure però avevano chiesto una
piazzamento. Poi mi ha fatto sa- gamasca in classifica è Monica Marino Scarabelli di Bergamo mo Pedrini e Luigi Natale Man- sta verrà dato un punteggio, con mano economica alla Provin-
pere che la maratona di New Tiziana Zanga di Scanzoroscia- che ha fatto scattare il cronome- delli) che gli anni scorsi hanno priorità ai Comuni con il minor cia. «Un conto è Arcene – com-
York, alla quale partecipava per te. Con 3 ore, 36 minuti e 17 se- tro a quasi sette ore. gettato le basi per il gemellaggio numero di abitanti residenti al menta Piccinelli –, un conto, in-
la prima volta, è un’avventura condi ha agguantato la 6.427ª Qualche dato statistico dei 52 del paese con South Plainfield 31 dicembre 2009. vece, Brumano o Blello, che
davvero emozionante. C’era an- posizione. Tra i vip il parlamen- bergamaschi che hanno preso nel New Jersey firmato nel mar- «Se gli uffici decentrati han- possono contare su risorse in-
che mia mamma, Anna Caldara, tare dell’Idv (Italia dei Valori), parte alla maratona. Gli uomini zo dell’anno scorso. Buona la no lo scopo di dare un’assisten- terne minori, sia in termini fi-
che però non ha corso». Bella fi- Ivan Rota di Palazzago, ha con- erano 39, le donne 13. L’età me- rappresentanza anche dei Run- za tecnica e agevolare dal pun- nanziari sia di professionalità».
gura anche per Emilio Visini di cluso i 42 chilometri abbondan- dia si aggira intorno ai 43 anni. ners Bergamo. ■ to di vista "logistico" i Comuni ■ BE. RA.

SERRAMENTI OUTLET ONLINE


PUNTO VENDITA SHOW ROOM
VIA BORGO PALAZZO 219c (BG)
TEL. 035.4236602 - FAX 035.291309 OUTLET
gld@gld-serramenti.com
AMMINISTRAZIONE E PRODUZIONE
il tuo shopping online sicuro
VIA GIARDINI 30 PEDRENGO AUDIO VIDEO
TEL. 035.662068 FAX 035.665802 ELETTRODOMESTICI DA INCASSO
info@gld-serramenti.com
www.gld-serramenti.com RUBRICA
BRICA PPer la pubblicità
bb su questa
t pagina INFANZIA - CLIMA
RA DI
A CURA contattare il n. 035.358888
PREVENTIVI GRATUITI - FINANZIAMENTI PERSONALIZZATI CURNO (BG) - Via Trento, 20
INTERVENTI SENZA OPERE MURARIE Tel. 035.19840512 - Fax 03519962937

ORO & ARGENTO VASCHE DA BAGNO ARREDO CUCINA AUTOTAPPEZZERIE


DOVE C’È ONESTÀ IL PESO È GIUSTO
BERGAMO
Via B. Palazzo, 8 zona Pam - Tel. 035 222.673
Via Angelo Maj, 14 - Tel. 035 248.783
Via Corridoni, 3/A
Via Previtali, 22

PRESEZZO
ALBINO
Zona Portici di fronte alla stazione
PARRE
Via Provinciale, 43
CASAZZA
Via Nazionale, 78/A
VASCA DA BAGNO ROVINATA?
L’originale “Vasca nella Vasca”
Relax su misura
SCARPELLINI MOBILI & FALEGNAMERIA
APRE LA NUOVA ESPOSIZIONE CON
TUTTI I MOBILI PER L’ARREDAMENTO
COMPLETO DELLA TUA CASA!
Berto Carmen Tappezzeria per auto
dal 1976

®
Via Vittorio Veneto, 606
MADONE
Via Papa Giovanni XXIII, 45
SERIATE
Via Italia, 104 per tutti SOGGIORNI, DIVANI, CAMERE, CAMERETTE Lavorazioni in pelle di qualità
OSIO SOTTO
GRUMELLO DEL M.
Via Roma, 17 E MOBILI BAGNO CLASSICI E MODERNI
RITIRO ORO USATO
Corso Vitt. Veneto, 9 - Tel. 035 482.4466
DALMINE ROMANO DI LOMBARDIA
Tel. 035 449.14.60
• Sovrapposizione vasche da bagno A PREZZI ECCEZIONALI! Specializzati nella produzione, riparazione e rivestimento di
• Trasformazione da vasca a doccia MOBILI SU MISURA DI PRODUZIONE PROPRIA!
Viale Betelli, 24
CON PAGAMENTO
Via Indipendenza, 5
TREVIGLIO • riuniti per studi dentistici / centri estetici / poltrone d’ufficio
IN CONTANTI CURNO PONTERANICA
Via Mazzini, 10

• Vasche da bagno idromassaggio PONTE SAN PIETRO (BG) frazione Locate - Via Mapelli, 38
zona Piazza del Popolo Tel. 0363 41.704 Crocette Via Ramera, 104

• interni auto / bus / camper


• Docce idromassaggio NOVITÀ Tel. 035.466716 - Fax 035.4155327 - E-mail: scarpellinimobili@virgilio.it
• interni in pelle • capote • nautica diporto
ARREDAMENTO multifunzione con bagno turco
sauna - ozonoterapia
cronoterapia e aromaterapia
CUCINE&CUCINE
PROPONE FINO A FINE DICEMBRE
• sedili camion 70,00 euro • braccioli autocarri 60,00 euro
• sedili carrelli elevatori 60,00 euro • selle moto 30,00 euro
CUCINA 360 CM ISO 9001:2000 CERTIFIED
FINITURA LUCIDA VARI COLORI Organizzazione con Sistema
NI DI
*prezzi escl. da IVA

20 AN NZIA
CISERANO (Bg) COMPLETA DI ELETTRODOMESTICI IN CLASSE A di Gestione certificato

Occasioni OLTRE 300 TIPI


DI SEDIE IN VISIONE GA R A Via Francesca, 12/H LAVASTOVIGLIE COMPRESA
CON SISTEMA FRENANTE INCLUSO
ID
: 91
0 5 04 07
88
Company with Management
System certified

del mese Tel. 035 88 56 72


A SOLI € 2.650,00 trasporto e
montaggio compresi
Curnasco di Treviolo (Bg) Via Gandhi, 18/d
Cell. 347.2751860 tel. 035 200544
PALAZZAGO (BG) Frazione S. Sosimo
Statale Bergamo-Lecco - Tel. e fax 035.540079 € 79,00 www.ditta-argentiero.it MAPELLO (BG) Via D. Alighieri, 20 - S.S. Briantea (BG) www.bertotappezzeria.com
www.origgimobili.it SEDIA ART 1080 info@ditta-argentiero.it Tel. 035.4932004 - Fax 035.0771188 - E-mail: scarpellinimobili@virgilio.it berto.carmela@tin.it

CONDIZIONATORI E ANTIFURTI IMPIANTI CONDIZIONAMENTO

CONDIZIONATORI
nstallatore
MONO-MULTISPLIT A POMPA DI CALORE

ECCEZIONALE PROMOZIONE
BERGAMO CONDIZIONATORI IL CLIMA IDEALE per la tua casa o il tuo ufficio
ualificato
artner SCONTO dal 10% al 40 SUPER OFFERTE SETTEMBRE & OTTOBRE*
Installazione Gratuita DUAL SAMSUNG MONO SANYO
FINO AL 31.10-2010

PARTNER
PUNTO VENDITA CON ESPOSIZIONE POMPA DI CALORE INVERTER POMPA DI CALORE
APERTO ANCHE AL SABATO CLASSE A+A CLASSE A+A
a Bergamo v.le G. Cesare, 22 9.000 btu + 12.000 btu
prezzo comprensivo
1.600,00 12.000 btu
prezzo comprensivo
€ 800,00
Tel. 035.795889 di installazione
€ di installazione

PREVENTIVI GRATUITI E PAGAMENTI PERSONALIZZATI SENZA INTERESSI


*fino
fino al 15.10.2010 APPROFITTANE! PREVENTIVI SENZA IMPEGNO
EGNO
DETRAZIONE SSERIATE (BG) VIA COMONTE, 14 - Tel. 035.290.914 APERTI IL
ELETTRA IMPIANTI Srl Valbrembo (Bg) - SS. Villa d’Almè - Dalmine 3 - tel./Fax 035.527757
E-mail: info@elettraimpianti.net Sito web: www.elettraimpianti.net
FISCALE 36% nnegozio con vasta esposizione (a 200 mt. dall’Iper alle Valli)
www.bergamocondizionatori.it - bergamo.condizionatori@tin.it
w
SABATO
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 35

Valli Seriana e di Scalve


a

Centinaia
Bilancio blindato in preghiera
per don Rota
E Nembro punta Oggi funerali

sull’asilo di Viana a In molti anche ieri, a Lef-


fe, hanno voluto pregare e rendere
omaggio alla salma di don Gerola-
mo Innocente Rota, classe 1933,
morto nel tardo pomeriggio di sa-
Birolini: tagli difficili da quantificare, cautela bato dopo una lunga malattia.
I funerali del sacerdote – coa-
Stanziati per la nuova materna 500.000 euro diutore parrocchiale a Bottanu-
co per due anni dopo l’ordina-
Nel piano pure la sistemazione di via Nembrini zione nel 1956, ad Almenno San
Bartolomeo fino al 1964, per 23
anni al servizio della comunità
leffese e poi parroco a San Lo-
A ne Teb Nembro Centro e via qualificazione dell’asse viario renzo di Rovetta fino al 2008 –
Nembro Marconi, finanziata grazie alla del centro storico da via Lonzo verranno celebrati oggi nel pae-
LAURA ARNOLDI partecipazione a un bando del- a via S. Jesus che proseguirà nel se della Val Gandino alle 15.
Concretezza e prudenza sono le la Regione Lombardia per la 2012 con la sistemazione da via Il corteo partirà dalla Sala Ba-
parole ripetute dal sindaco di somma di 175.530 euro, e l’in- S. Jesus a via del Carroccio (uni- schenis – dov’è composto il fe-
Nembro Eugenio Cavagnis e tervento di valorizzazione della co intervento per ora previsto retro, meta in questi giorni di
dall’assessore al Bilancio, Ferdi- biodiversità, che su un totale di con uno stanziamento di centinaia di persone – verso la
nando Birolini, nel presentare 417.000 euro di costo ha ottenu- 600.000 euro). vicina chiesa parrocchiale dedi-
le linee guida per la redazione to 250.000 euro di finanziamen- cata a San Michele arcangelo. Il
del bilancio di previsione 2011. to dalla Fondazione Cariplo. Priorità da stabilire rito funebre sarà presieduto dal
Davanti ai componenti dei Complessivamente per il 2010 Il sindaco Cavagnis ha chiarito La vecchia materna statale di Viana verrà demolita e ricostruita vicario generale monsignor Da-
sei comitati di quartiere invita- il programma prevede uno stan- che le priorità comunque degli vide Pelucchi (il vescovo Beschi,
ti all’incontro, gli am- ziamento di bilancio interventi verranno decise in che aveva fatto visita qualche
ministratori hanno il- di 902.000 euro, per il seguito anche consultando i Co- I Comitati settimana fa a don Rota nella ca-
A
lustrato anche il pro-
Nel 2011 2011 di 1.200.000 e mitati. Fondamentale per com- giungere in sicurezza la nuova sa di via Capponi a Leffe, è im-
gramma triennale
delle opere pubbli-
per il 2012 di
un milione 600.000. Tra le opere
prendere come il piano è stato
articolato, la relazione dell’as- E i cittadini scuola materna di Viana; sempre in
tema i sicurezza è stata segnalata
pegnato da ieri ad Assisi, per i la-
vori della 62ª Assemblea gene-
che. «Si è sempre
scelto di proporre bi-
di opere: previste, la scuola
materna di Viana
sessore Birolini, secondo cui la
situazione generale è caratteriz- chiedono la situazione della strada per Lonno
(il tratto sotto la cava), per cui è già
rale della Cei). Dopo il funerale
la salma di don Gerolamo, per
a nuovo (con una spesa di
lanci seri e realistici.
– ha spiegato Birolini
gli uffici 500.000 euro per il
zata da confusione sull’entità
dei tagli che verranno effettua- strade sicure prevista dal Comune l’asfaltatura e
un intervento di protezione della
volontà dei parenti e degli ami-
ci più cari, verrà trasportata a
–. Caratteristica di 2010), il cui progetto ti a livello statale, regionale e strada con barriere. Nella frazione San Lorenzo di Rovetta, dove
questa amministra- comunali è attualmente al va- provinciale, impedendo così di A di Gavarno i prossimi interventi ri- sarà accolta in chiesa parroc-
zione è la volontà di glio degli organi com- ragionare in termini di reali di- All’incontro per presentare le linee guarderanno – con priorità da sta- chiale. Lì resterà tutta la notte –
evitare tagli ai servizi, preferen- petenti per ottenere la certifica- sponibilità finanziarie. guida per la redazione del bilancio bilire – la creazione del marciapie- alle 20,30 è in programma una
do la riduzione della spesa cor- zione sulla sicurezza. Altro in- «Sappiamo a quanto ammonta- di previsione 2011 e le opere del de lungo via Fermi e la sistemazio- veglia di preghiera –, prima che
rente per recuperare risorse da tervento considerato priorita- no complessivamente le ridu- prossimi triennio sono stati invia- ne della piazza Rinnovata con la don Gerry, come confidenzial-
investire. Meglio fare variazio- rio (600.000 euro con 340.000 zioni dei trasferimenti erariali tati i componenti dei Comitati di fermata per l’autobus. mente veniva chiamato, lasci
ni al bilancio aggiungendo ope- finanziati da mutuo) per la ri- per il 2011 e 2012, ma non si co- quartiere di San Faustino, San Nico- Preoccupazione è stata espressa per sempre quella comunità
re perché si sono recuperate al- qualificazione e la moderazione nosce ancora la ricaduta con- la, Viana, Gavarno, Lonno e del cen- per le difficoltà economiche che che, per 21 anni, ha servito e
tre forme di entrate, che preve- del traffico riguarda via Nem- creta sui singoli Comuni. Sap- tro che hanno potuto confrontarsi stanno vivendo molti nembresi a amato.
dere interventi che non verran- brini, in cui si stanno realizzan- piamo che i tagli ai trasferimen- con il sindaco Eugenio Cavagnis e causa della crisi, con la conseguen- Domattina infatti, dopo la
no mai realizzati». do i sottoservizi. ti dello Stato per Nembro saran- l’assessore al Bilancio, Ferdinando te richiesta di aumentare le risorse Messa di suffragio delle 8,30 ce-
Per il 2011, le opere in program- no di 200.000 nel 2011 e di Birolini. destinate ai servizi sociali, che do- lebrata dal parroco don Guido
Tutte le opere ma prevedono la sistemazione 450.000 euro per il 2012. Nono- Oltre a chiarimenti sul piano pre- vrebbero servire anche per realiz- Rottigni, il feretro di don Rota
In questo senso, tra le opere della facciata e degli uffici del stante tutto, per noi sarà sem- sentato, i cittadini hanno chiesto zare progetti di sostegno ad adole- raggiungerà Calolziocorte, suo
previste per il 2010 ci sono la pi- municipio, l’ampliamento di pre prioritario non ridurre i ser- agli amministratori di realizzare un scenti e giovani che sembrano vi- paese d’origine, dove sarà sepol-
sta di collegamento tra la stazio- piazza Rinnovata a Viana, la ri- vizi». ■ marciapiede in via Puccini per rag- vere situazioni di forte disagio. L. A. to. ■ ALESSANDRO INVERNICI

a a
IN BREVE Tesseramento
Quasi 800 viaggi aperto
per aiutare i malati ALZANO LOMBARDO VERTOVA
Amici dell’Hospice
Messa di ricordo
al Gruppo
micologico
L’associazione dei volontari
A tori, trasportati da 19 autisti vo- e sostenitori dell’Hospice di
Selvino lontari. «Il nostro servizio – ag- Vertova, in occasione del pri- A
Numeri estremamente significativi giunge Acerbis – non si limita a mo anno di presenza dei vo- Villa d’Ogna
per il servizio di trasporto gratuito depositare gli anziani davanti lontari in reparto, organizza, Si è aperta, a Villa d’Ogna, la cam-
istituito sull’Altopiano di Selvino e agli ospedali o agli ambulatori. venerdì alle 19, la celebrazio- pagna di tesseramento al Gruppo
Aviatico dall’associazione «Noi per Al contrario, questi vengono ac- ne di una Messa in ricordo micologico Bresadola. La quota, di
loro», in collaborazione con i Co- compagnati e accuditi in tutto il degli amici. La celebrazione 15 euro, si può versare a Luigi Ros-
muni di Selvino e Aviatico. servizio. L’iniziativa, svolta in sarà presieduta dal parroco si, Mario Gritti o Pierino Bigoni.
«Quest’anno il servizio è lette- collaborazione con i Comuni di don Enzo Locatelli nella sa- I non residenti a Villa d’Ogna
ralmente "esploso" – spiega il Selvino e Aviatico, è stata resa la polivalente della Fonda- potranno rinnovare il tessera-
presidente Giancarlo Acerbis –. possibile grazie a numerosi zione Cardinal Gusmini. mento, o iscriversi per la prima
Sono 796 i viaggi effettuati dal- sponsor fra aziende, cittadini e volta, tramite conto corrente
l’ottobre 2009 al 30 settembre banche. In sette anni siamo cre- postale indirizzato ad A.M.B.,
scorso, per un totale di 25.000 sciuti, come pure sono invec- NEMBRO largo Europa 152 – 24020 Villa
chilometri. Destinazione: ospe- chiati i nostri mezzi: una delle Corso di cucina d’Ogna (Bg), entro il 28 feb-
dali e cliniche, laboratori di ana- due auto in dotazione, quella braio. Il direttivo ha intanto fis-
Ultimo giorno
lisi, centri medici e palestre, uf-
fici dell’Asl. In particolare, all’o-
donata dalla Faip di Ranica, il
prossimo anno verrà sostituita:
Ripulito il parco: 2.000 chili di rifiuti Oggi si chiudono le iscrizio-
sato la data del pranzo sociale:
si terrà a Clusone, al ristorante
spedale Bolognini di Seriate, agli per l’acquisto dell’auto nuova A ni al corso di cucina organiz- «La Bussola», il 28 novembre. Si
Ospedali Riuniti di Bergamo, al- apriremo una sottoscrizione». Una quindicina di volontari dell’associazione Red intercul- zato dal Centro italiano fem- farà il punto sulle attiività svol-
l’ospedale Pesenti-Fenaroli di A dimostrazione dell’impor- tural Madre Tierra ha ripulito il parco del Serio, ad Alzano minile di Nembro: si svol- te nel 2010. A partire dalla «Mo-
Alzano, alla Clinica Quarenghi tanza del servizio svolto dalla Lombardo, raccogliendo circa 2.000 chilogrammi di immon- gerà il 10, 17 e 24 novembre stra del fungo e della natura»
di San Pellegrino». «Noi per loro», i Comuni di Sel- dizia. Con una doppia delusione: quella di aver trovato una dalle 20 alle 22. Ci si eserci- che ha interessato oltre 20.000
Un ottimo bilancio che ha vino e di Aviatico hanno di re- discarica a cielo aperto e, «nonostante il tam tam per diffon- terà sui primi piatti. Info persone, per passare poi alle di-
coinvolto circa mille persone, cente concesso contributi per dere l’evento, non essere stati aiutati da altri volontari». 035.521494, 035.522948. verse escursioni e all’intensa at-
compresi i parenti accompagna- 1.320 e 800 euro. ■ TIZIANO PIAZZA tività svolta nelle scuole. ■
36 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010
 
ARCHITETTURA
REALTÀ
CREATIVITÀ È in edicola

a cura di:

Supplemento a L’Eco di Bergamo • trimestrale • 116 pagine


Segui ARK su Bergamo TV, il mercoledì alle 21.30 e in replica lunedì alle 17.10.

UN NUOVO PUNTO DI VISTA SU BERGAMO.


ARK VI PROPONE ARCHITETTURE DEL PASSATO
E LAVORI CONTEMPORANEI CHE CARATTERIZZANO IL NOSTRO TERRITORIO.
E IN PIÙ RICCHI APPROFONDIMENTI DI DESIGN E ARTE.
UN’OCCASIONE DA NON PERDERE
PER ESPLORARE IL MONDO DELL’ARCHITETTURA!

3,80* euro
 
* Più il prezzo del quotidiano.
Gli abbonati potranno acquistarlo senza sovrapprezzo presentando in edicola la propria copia del giornale.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 9 NOVEMBRE 2010 Valli Seriana e di Scalve 37
a a

I campioni Casnigo, Ghisetti


lascia il Consiglio
dello sport «Manca il dialogo»
invadono A
Casnigo
rio – ma peggio ancora, non mi
sento più parte integrante di

Scorpion Bay Ha lasciato la carica di consigliere questa realtà politico-ammini-


comunale e gli altri incarichi rico- strativa che non rispecchia né il
perti in seno alle commissioni con- mio modo di essere né il mio
siliari del Comune di Casnigo, per
motivi personali. E in una lettera ha
modo di pormi verso gli altri. Il
venir meno di questi stimoli è
Albino: guida la fila Cairoli spiegato il perché della sua decisio-
ne.
collegato alla carenza di collabo-
razione e di interscambio di opi-
re del mondiale di motocross Il dimissionario è Omar Ghiset- nioni in sede amministrativa,
ti, eletto nella lista civica di mi- sfuggendo così ad un costrutti-
Sul palco anche i team seriani noranza «Insieme per il futuro vo dibattito». Nella lettera Ghi-
di Casnigo», che ha rassegnato setti aggiunge poi che all’inter-
le dimissioni senza clamore: se no del Consiglio sarebbe oppor-