Sei sulla pagina 1di 16

Torino

Mercoledì
13 novembre 2019

7 12 18 23

La redazione
via Lugaro, 15 – 10126 – Tel. 011/5169611 – Fax
011/533327 – Segreteria di Redazione Tel. 011/5169611
Fax 011/533327 dalle ore 9.00 alle ore 21.00
Tamburini fax 011/533327 – Pubblicità Rivetti Pubblicità
via Lamarmora, 58 – 10128 Torino – tel 011/581 44 11
Mail info@rivetti.it

L’ECONOMIA CHE SOFFRE


via alla sperimentazione

L’emergenza lavoro
In bilico in Piemonte
quattromila posti
Cirio all’attacco del ministero sull’ex Embraco: “Basta rinvii, si volti pagina”
Il vescovo tra i dipendenti della Olisistem: “Condivido le vostre paure”

di Federica Cravero, Mariachiara Giacosa e Diego Longhin ● alle pagine 2 e 3

Sulla linea metropolitana In vista della nuova stagione k Le novità Ecco i cartelli che annunciano i cambiamenti nella Ztl

Ztl a 30 l’ora
Effetto
monopattino
k Quattro cancellazioni Ieri tra Pont e Chieri k Al Sestriere La pista dove sono morti 2 sciatori

L’ira dei pendolari su Gtt Vialattea, riaprono


“Treni soppressi a catena” le piste sequestrate
di Jacopo Ricca
Solo nella giornata di ieri sono stati cancellati quattro Alla vigilia della stagione sciistica (che potrebbe pu-
treni, due al mattino, due alla sera. Viaggiare sulla li- re essere anticipata dalle nevicate annunciate per
nea ferroviaria metropolitana che collega Pont a Chie- domani)a Sestriere vengono tolti i sigilli alle piste Oggi si apre l’era del monopatti- elettrici non potranno circola-
ri lungo 50 chilometri che attraversano le stazioni di che la magistratura aveva chiuso per indagare sulla no e il primo effetto della speri- re sui marciapiedi e nelle aree
Torino è ormai un’odissea. Colpa dei guasti ma anche morte di un uomo e di una bambina mentre sciava- mentazione è il centro trasfor- pedonali. L’assessora ai Tra-
della mancata deroga sui limiti di velocità. E così nel no. Addio alle barriere frangivento, arrivano le reti mato in un’unica zona 30. Chi sporti Maria Lapietra promet-
mirino finisce Gtt, gestore (per poco) della linea. da gara. Resta off limits la discesa Imbuto. verrà sorpreso a circolare a te: «Le nuove misure migliore-
una velocità superiore sarà pas- ranno traffico e qualità dell’a-
sibile di multa. I nuovi mezzi ria a Torino». ● a pagina 5
di Mariachiara Giacosa di Sarah Martinenghi
● a pagina 7 ● a pagina 9

Le carte del processo A Cuneo A Palazzo Madama

Gli orrori Cottarelli apre Mantegna


al mattatoio “Scrittorincittà” e altri maestri
di via Traves 6 giorni di libri in cento opere
di Ottavia Giustetti di Andrea Lavalle di Marina Paglieri

I verbali delle udienze del proces- Si annuncia come l’evento dell’in-


so ai gestori del macello di via Tra- verno artistico. È la mostra “An-
ves raccontano di violenze sugli drea Mantegna. Rivivere l’antico,
animali, di venefici trattamenti a costruire il moderno” la rassegna
base di farmaci cui vengono sotto- a cura di Sandrina Bandera e Ho-
posti e di come sono uccisi per di- ward Burns che apre il 12 dicem-
ventare cibo sulle nostre tavole. bre a Palazzo Madama. Presenta ol-
Ristorante Peruviano Chikenriko a 300 mt dalla Molle Antonelliana
Come nel romanzo “Se niente im- tre 130 opere, anche di altri autori.
ti aspettiamo in Via Artisti 1 bis - Telefono 0118154335
porta” di Safran Foer. ● a pagina 8 ● a pagina 13 ● a pagina 10
pagina 2 Torino Economia Mercoledì, 13 novembre 2019

l’emergenza

Cirio su Embraco
“Si volti pagina”
Il presidente chiede al Ministero di chiudere con il gruppo Ventures
Da Mahle a Pernigotti: in Piemonte in bilico oltre 4 mila posti di lavoro

pool. Domani la proprietà turca pre-


di Mariachiara Giacosa senterà il nuovo piano industriale di
Pernigotti dopo la cessione al grup-
Non sono solo gli operai a chiedere po Optima del ramo gelati, che pre-
il piano B sull’Ex Embraco. Ora an- vede circa 25 esuberi. Nubi sulla Blu-
che la Regione guidata da Alberto Ci- tec di Rivoli, la Mahle che lascia a ca-
rio scarica Ventures e chiede al go- sa 450 dipendenti - chiudendo i siti
verno di prendere una decisione in di La Loggia e Saluzzo - per trasferir-
tempi rapidi. «Il ministero deve deci- si in Polonia. Ci sono poi le aziende
dersi e smettere di dare proroghe di k All’attacco Il governatore Cirio informatiche Olisistem Itgconsul-
fiducia a chi sta dimostrando nei fat- ting e Csp, la Bundy refrigeration; i
ti di non partire poi con la produzio- bilmente la gestiremmo in modo di- 260 lavoratori di Mercatone uno,
ne». Secondo il presidente «il proble- verso» dice e garantisce comunque mentre per i mille di Manital c’è atte-
ma più grave è continuare a non fa- l’impegno per il paracadute ai lavo- sa per i piani della nuova proprietà.
re niente. Per non dire che qualcuno ratori «anche se sarebbe più impor- L’ultimo fronte è l’ex Ilva di Novi
ha sbagliato, si tiene in piedi una co- tante assicurare il lavoro e non solo Ligure e Racconigi: più di 800 ope-
sa che non regge: ma restare ad un ammortizzatore sociale». La Re- rai che ieri hanno scioperato contro
aspettare non è più accettabile». gione ha congelato i 200 mila euro, la decisione di Arcelor Mittal di fer-
La presa di posizione di Cirio è in promessi a Ventures, per pagare la mare la produzione a Taranto e in
linea con le dichiarazioni che da set- formazione dei dipendenti, ferma tutti gli altri stabilimenti italiani.
timane ormai arrivano dai lavorato- anche quella. Ieri a Riva di Chieri si «Servirebbe buon senso in questa vi-
ri, tornati in piazza lunedì e intenzio- sono tenute le assemblee. I lavorato- cenda – spiega Cirio - prima di parla-
nati a chiedere alla Regione un nuo- ri vogliono rassicurazioni sul paga- re di nazionalizzare la ex Ilva, biso-
vo incontro per definire una posizio- mento dei contributi, ad iniziare dal gna di fare in modo che chi c’è ri-
ne comune in vista del prossimo ta- fondo Cometa, che da settembre manga, e che venga messo nelle con-
volo di crisi previsto al Mise a fine di- non sono stati versati da Ventures. dizioni di farlo, sia sotto il profilo fi-
cembre. «La Regione continua a fa- Non c’è solo Embraco sulla lista scale sia sotto quello della burocra-
re quello che ha sempre fatto, cioè delle aziende piemontesi in crisi. Al zia e della normativa ambientale:
non molla di un millimetro la presa Mise i dossier aperti coinvolgono l’ambiente è un valore da tutelare,
– assicura il governatore. Che ag- quasi 3200 lavoratori. Cui ne vanno ma sono importanti anche le perso-
giunge: «Potessimo gestire noi la cri- aggiunti altri 800. Oltre 4mila posti ne e i posti di lavoro».
si con l’autonomia regionale, proba- in bilico: come dire quatro Whir- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

il racconto

Il vescovo all’Olisistem
di Federica Cravero “Sono qui per condividere qui. Io sono appena tornata dalla
maternità, può immaginare la no-
stra ansia con una bambina piccola

la vostra odissea”
A passo svelto alle tre in punto l’arci- e il rischio di perdere entrambi gli
vescovo di Torino Cesare Nosiglia stipendi», racconta Beatrice Battisti-
mette piede alla Olisistem Start, in ni. Tremano i giovani, in un’azienda
una anonima palazzina grigia e ros- che ha un’età media di trent’anni.
sa di pareti prefabbricate di strada «Quando sono stata assunta quattro
della Merla a Settimo Torinese. anni fa mi avevano dipinto questa
Neanche la si noterebbe, se non fos-
se per la fila di bandiere a righe ver-
Parte da Settimo il tour del vescovo nelle fabbriche in bilico del Torinese società come il miglior posto al mon-
do dove lavorare — racconta Simona
di della Cisl attaccate alla cancella- Villagrassa, 27 anni, part-time — Con-
ta, schiacciata tra le insegne sgar- tratto di apprendistato trasformato
gianti del quartiere commerciale quando un mattino di marzo i dipen- più che i contratti metalmeccanici in tempo indeterminato: sembrava
Settimo Cielo e i capannoni abban- denti di Olisistem si sono svegliati non prevedono la clausola sociale in un sogno, ho preso casa e adesso ho
donati che ricordano l’epoca in cui leggendo su internet che la procura caso di cambio di appalto». E non paura». Chi ha più esperienza, non è
l’industria dava lavoro. Di quella sta- di Napoli aveva fatto arrestare gran era la prima volta visto che i dipen- meno terrorizzato. «Nel mondo Ict
gione operaia restano vetrate rotte parte della proprietà di Alma (grup- denti più anziani arrivano da un’a- non si sa dove piazzare un sistemi-
e poco più, ma ora la paura per la po che ha acquistato Olisistem zienda canavesana fallita dopo l’ar- sta tecnico di 51 anni. Io mi reinven-
perdita del lavoro tocca anche gli uf- Start, sponsor del basket a Trieste e resto per bancarotta fraudolenta to, ma bisognerebbe pensare alla
fici del terziario che avevano dato della Ducati nel Moto Gp) per false del titolare. E ogni volta che c’è un formazione», attacca Cristina Ca-
l’illusione di colmare quel vuoto, compensazioni. Da allora il futuro è cambio si perdono dei diritti, mai il mandona. Con lei Agata Frazzi: «So-
creando una generazione di proleta- nero ed è per questo che la curia ha contrario. «Bisogna tornare a una ge- no stata messa in ferie forzate fino a
ri con il badge al collo al posto della inserito i quattrocento dipendenti stione etica del lavoro», ammonisco- metà dicembre perché la commessa
tuta blu. Informatici, tecnici e telefo- che lavorano nella sede di Settimo o no i parroci di Settimo, che hanno su cui lavoravo è finita. Tornerò?».
nisti — alcuni con contratti da metal- sparsi nelle filiali dei due principali partecipato all’incontro. Domande e preoccupazioni a cui il
meccanici, altri delle telecomunica- clienti, Banca Intesa e Reale Mutua, Il vescovo sale negli uffici per in- vescovo risponde: «Tante volte le cri-
zioni — che lavorano su turni dalle tra le stazioni della via crucis che No- contrare con il presidente di Olisi- si vengono date per scontate, ma al-
sette del mattino a mezzanotte tutti siglia sta percorrendo nelle aziende stem Gianfranco Basile, poi scende la base ci sono delle colpe che han-
i giorni tranne Natale e Capodanno in crisi del Torinese: Embraco, Comi- di nuovo dai lavoratori stipati nella no ricadute pesanti sulla vita delle
per dare assistenza sui pc di assicu- tal, Mahle... sala per l’assemblea sindacale. Li persone. Il mio impegno è di sensibi-
razioni e banche o ai correntisti con «Da marzo è difficile anche solo chiama «amici, se posso permetter- lizzare le istituzioni, ma andrò per-
l’home banking. Servizi così diffusi parlare al telefono con qualcuno — mi». Dice di essere andato a trovarli sonalmente a parlare anche con le
e in espansione che sembra difficile spiega Emanuela Di Vietro, rsu — C’è per «dividere con loro le fatiche e banche perché non tolgano le com-
pensare che stiano attraversando le il rischio è che i clienti tolgano le k “Un amico” renderle più sopportabili». Ascolta messe: e si sa che la Chiesa è un
stesse difficoltà di chi stava in cate- commesse a causa delle inchieste e Così monsignor Nosiglia si le loro storie, le loro preoccupazio- buon cliente...», conclude con un
na di montaggio. Invece è così da ci siano esuberi di lavoratori, tanto è presentato ai lavoratori ni. «Sia io che mio marito lavoriamo sorriso di speranza.
Mercoledì, 13 novembre 2019 Torino Economia pagina 3

k Due fabbriche a rischio La Mahle vuole chiudere Saluzzo e La Loggia k Venticinque esuberi Alla Pernigotti che presenta oggi il nuovo piano
Il sindacalista e la crisi

Airaudo“Il manufacturing center?


Meglio una fabbrica delle batterie”
di Diego Longhin

«Il Piemonte? Prima era la sperando che Torino si candidi ad


locomotiva, ora è un vagone di coda
del treno. Le vecchie province che
f ospitare le piattaforme del futuro. Se
da parte di Regione e Comune ci
tiravano, come Torino, il Novarese e il Da locomotiva fossero pressioni per far si che Torino
Biellese, sono in un angolo, mentre ospiti la fabbrica delle batterie
sono emerse le aree a vagone di coda: italiane sarebbe un modo per trovare
dell’agroalimentare, non solo il
Cuneese, ma l’Astigiano attivo con la
è la parabola una soluzione concreta».
Il manufacturing center è utile?
manifattura per il vitivinicolo. Zone del Piemonte anche se «Non fa né male né bene. Non c’è
da cui non a caso proviene tutta la ragione per dire di no, ma troverei
nuova classe dirigente che guida la poi ci sono aree come più strategico ospitare la fabbrica
Regione». Giorgio Airaudo,
sindacalista della Fiom del Piemonte
Cuneese e Astigiano italiana delle batterie. Servirebbe un
impegno economico del governo per
ed ex parlamentare, analizza la che crescono lanciare questo progetto».
situazione di crisi e prova a delineare
soluzioni.
g I soldi dell’Area di crisi
potrebbero servire?
La nuova classe dirigente non la «Le cifre sono ancora ballerine, ma
convince? indirizzarli verso la produzione di
«Non è solo un problema di chi c’è problemi a presentarsi davanti ai sottovalutare, dire che la fine batterie, ad esempio, sarebbe utile.
k In piazza Castello oggi. Bisogna analizzare la situazione cancelli delle fabbriche. Cosa non dell’industria di un tempo è Perché poi non trasformare la Cassa
Nei due striscioni srotolati storica. Una regione vicina al va? ineluttabile, che in futuro l’auto sarà Depositi e Prestiti in un ente, al pari di
dagli operai dell’ex Embraco Piemonte, la Lombardia, ha avuto «Andare ai cancelli non basta. Con la un mezzo condiviso gestito con le ciò che avviene in Germania, per
c’è tutta la loro drammatica un’evoluzione diversa. Milano in classe dirigente di prima sapevi che App. Tutto vero, ma queste macchine sostenere iniziative in ambito
storia: prima la crisi della particolare è una delle aree più potevi non essere d’accordo con le da qualche parte si continueranno a industriale. Questo servirebbe anche
multinazionale, emigrata attrattive, vivace, anche dal punto di soluzioni, ma avevano presente i produrre. Mi aspetterei da Cirio la per stanare gli imprenditori».
in Slovacchia, poi la beffa vista sociale. Nonostante i problemi. Ora ho dubbi». richiesta di interventi straordinari da Il matrimonio Fca-Psa porterà
del rilancio con Ventures monocolori che hanno governato Difficile che un governatore tiri parte del governo». lontano da Torino un altro pezzo
Torino, la politica non è stata capace fuori da un cassetto un nuovo Quali? della testa?
di trovare alternative alla crisi. Ha imprenditore per Embraco, Mahle o «Due anni fa si discuteva sulla «Spero che qualcuno del governo
preferito assecondato vecchi Comital. Non trova? necessità di realizzare in Piemonte pensi di prendere contatti con il
processi e vecchi player. La nuova «Però mi aspetto che non sottovaluti uno stabilimento per fare le batterie. futuro ad del gruppo per avere
classe dirigente rischia di essere la situazione, lasciando spazio a Sottolineo produzione, non un’idea di progetti, piattaforme,
altrettanto un problema». soluzioni avventurose, tipo i cinesi assemblaggio. Se ne continua a marchi destinati all’Italia. Con la
A Torino è cambiata dal 2016. alla Comital, o nuovi cavalieri bianchi parlare, ma nessuno lo fa. Vuol dire fusione si aprono delle possibilità a
Non ha funzionato? alla Embraco, che poi cavalieri non che i privati da soli non ce la fanno o condizione che l’Italia non sia un
«Doveva rappresentare il nuovo e sono. Da parte della politica mi lo ritengono troppo rischioso. In problema, ma un’opportunità. Anche
non c’è riuscita. Non ha invertito la aspetterei una presa di coscienza. Piemonte ci sono ancora tutti i agli Enti centrali sono convinti che
tendenza. Le due Torino di Cirio dovrebbe fare un’operazione prodotti per realizzarlo, fra qualche piuttosto di andare avanti così, senza
Appendino sono rimaste e le verità, non vergognandosi di dire che anno non so. Una fabbrica che progetti o con progetti che non si
differenze sociali si sono acuite». c’è un problema serio e che serve uno avrebbe una valenza importante alla realizzano, meglio che arrivino altri».
In Regione i vertici non hanno scatto. La politica preferisce luce dell’accordo tra Fca e Peugeot, ©RIPRODUZIONE RISERVATA
MISURARE IL PRESENTE
PER LE IMPRESE DEL FUTURO

L'innovazione richiede misure sempre più precise.


Competenze, capacità di misura e conoscenze
dei materiali aiutano le imprese a ottenere il massimo.
INRiM apre le porte dei suoi laboratori alle PMI.

14 NOVEMBRE 2019

ore 10.00
Strada delle Cacce, 91 - Torino

MISURE, IMPRESE, FUTURO


BANDO REGIONALE
“VOUCHER INFRASTRUTTURE DI RICERCA”
INRiM INCONTRA LE PMI

WWW.INRIM.IT
Mercoledì, 13 novembre 2019 Torino Cronaca pagina 5

Si apre l’era del monopattino


Auto in centro non oltre i 30 l’ora
Arrivano le regole per i piccoli mezzi elettrici: ok su ciclabili e “zone 30”, vietati marciapiedi e aree pedonali
Appendino: “Norme in ritardo, colpa mia”. E in tutta la Ztl scatta il limite di velocità anche per le vetture

Un assaggio della visione “green” e mentazione, è un progetto in linea velocità massima è di 20 all’ora, si l Le multe va Bezzon, il comandante della poli-
“slow” che arriverà, se mai arriverà, Dove si può con i nostri obiettivi sulla micromo- deve avere il giubbotto o le bretelle Per chi sgarra zia municipale che si è dimesso: «La
con la rivoluzione di Torino Centro utilizzare bilità» ribadisce la sindaca. catarifrangenti quando fa buio e la con il prossima settimana partirà la proce-
Aperto. La mobilità targata Appendi- E anche i monopattinisti esulta- patente per i motorini se non si è monopattino dura per individuare il successore»
no parte oggi con la Ztl centrale che no. Appendino però fa un appello: maggiorenni. I marciapiedi sono sono previste annuncia Appendino. Le multe del-
si trasforma in zona 30 e i monopat- Con il nuovo «La sperimentazione avrà buon esi- off-limits e nelle aree pedonali si de- sanzioni soft, tra le scorso settimane e l’ordinanza
tini elettrici che potranno circolare, regolamento, il to se verranno rispettate le regole». ve andare a spinta. «Non si potrà an- i 40 e i 60 euro del comandante sono sospese, ma
senza rischiare multe, nell’area con monopattino Il Club del monopattino ha fatto dare contromano, farsi trainare o fuori dalle aree della sperimentazio-
la velocità massima limitata e sulle elettrico può una sorta di vademecum: si può viag- circolare in due sullo stesso mezzo». ne i monopattini sono fuorilegge e
piste ciclabili. L’annuncio arriva do- essere utilizzato giare solo nella aree indicate, con lu- In ogni caso i veicoli non sono equi- saranno multati con sanzioni tra i
po settimane di caos e multe contro sui 200 ci davanti e dietro e campanello. La parabili ai ciclomotori come pensa- 40 e i 60 euro. — j.r.
chi usava i monopattini elettrici: chilometri di
«Mi assumo pienamente la responsa- piste ciclabili e Le regole nelle aree sperimentali
bilità del mancato coordinamento in zone e vie
sui monopattini» spiega Appendi- nelle quali vige il I dispositivi ammessi
no, illustrando le regole in vigore da limite dei 30 Segway Monowheel
oggi. Dopo le dimissioni del coman- chilometri orari. sì no
dante della polizia municipale, Emi- Significa che il
liano Bezzon, la sindaca aveva an- monopattino è Monopattino elettrico Hoverboard
sì no
nunciato una verifica interna che ammesso in
aveva nel mirino l’assessora alla Via- tutto il centro Le caratteristiche dei mezzi
bilità, Maria Lapietra. Al termine pe- ma anche in
rò è Appendino a farsi carico delle diverse altre Motore max 500 watt
responsabilità e assolvere l’assesso- parti della città. Segnalatore acustico
ra sulla sperimentazione. Per distinguerle
Su piste ciclabili e nelle zone 30 i il Comune ha Luce anteriore, led posteriore
monopattini elettrici e i segway po- appeso una
tranno circolare rispettando le rego- “segnaletica Niente sellino
le che il codice della strada impone sperimentale” Regolatore di velocità
alle bici. Da questa mattina anche in
centro perché sono stati messi i car- Marcatura CE
telli ed è stata fatta l’ordinanza che
estende a tutta la Ztl centrale il limi- Come comportarsi
te di velocità dei 30 chilometri orari Non transitare in aree pedonali o su marciapiedi
per tutti i veicoli. Resta da capire Velocità massima 20 km/h
quali saranno le conseguenze sul Usare il giubbotto retroriflettente di notte
traffico e come i vigili faranno rispet- Non trasportare passeggeri
tare i nuovi limiti. «Siamo orgogliosi
Minorenni solo con patente AM
che Torino possa partire con la speri-

L’assessora ai Trasporti

Lapietra “Miglioreranno
traffico e qualità dell’aria”
«I nostri progetti per migliorare la novità?
qualità dell’aria e favorire la mobilità «Speriamo di portare il più in fretta
alternativa all’auto privata stanno possibile la delibera di pubblico
partendo. La sperimentazione dei interesse in giunta. Quello sarà il
monopattini elettrici, ma anche la primo passo per far partire Torino
zona 30 in tutta la Ztl vanno in questa Centro aperto».
direzione». Maria Lapietra, assessora I monopattini vanno su ciclabili e
alla Viabilità della giunta Appendino, zone 30. Ce ne sono abbastanza per
dopo un mese di bufera esce di Jacopo Ricca muoversi in tutta la città?
rafforzata dal via libera alla «La premessa da fare è che con la
sperimentazione e dal braccio di sperimentazione non è necessario
ferro con il comandante dei vigili, garantire che questi veicoli possano
Emiliano Bezzon, che ha rassegnato essere usati ovunque. Però aver dato
le dimissioni: «Mi spiace che abbia accessibilità alle ciclabili, che si
preso questa decisione. Speravo che estendono per più di 200 chilometri
questa sperimentazione complessa si in tutta Torino, e nelle zone 30 va in
potesse gestire assieme».
Finora ha sempre taciuto. Come
f questa direzione. In questo momento
sono collegati i punti principali della
ha vissuto questa vicenda? città, ma tutti i nostri interventi
«Ci sono rimasta male. Non mi maria vanno nella direzione di permettere a
aspettavo una reazione come quella lapietra bici e micromobilità di muoversi in
del comandante Bezzon. Magari la assessora sicurezza ovunque».
questione monopattini elettrici è ai trasporti Con le richieste su assicurazioni e
stata la causa scatenante, ma spero garanzie avete spaventato le
che il motivo delle sue dimissioni non imprese che vogliono affittare
sia stato solo quello». Rendiamo il cuore monopattini?
Appendino si è presa la colpa del
caos. È soddisfatta? della città vivibile e «Non direi. Sulle 12 che si erano dette
interessate già 6 hanno aderito alla
«Non si tratta di attribuire colpe e per
me non è mai stato quello il punto.
k I nuovi cartelli Ecco l’annuncio del cambio di regole per la sperimentazione accogliente per tutti manifestazione d’interesse. Abbiamo
fatto richieste stringenti perché
C’era un problema complesso da fate per dare più spazio in cui centro. Si tratta di un primo passo Mi spiace per Bezzon, questa fase va gestita con cautela per
circolare con i monopattini?
affrontare, la comunicazione interna
ed esterna non ha funzionato e «Non è così. Questo provvedimento è
nella direzione che vogliamo
realizzare compiutamente con spero non abbia tutelare tutti ed evitare pasticci. Ora
stiamo valutando se le imprese
questo ha generato tensioni e creato
difficoltà ai vigili e agli utenti e di
certamente utile per la
sperimentazione perché crea un’area
Torino Centro Aperto, cioè rendere il
cuore della città vivibile e accogliente
lasciato solo hanno rispettato quanto avevamo
chiesto e a giorni dovrebbero poter
questo mi scuso e dico che mi spiace, ampia dove si possono muovere in per tutti, cioè non solo per le auto, ma per questa vicenda partire. Noi consigliamo a chi vuole
ma questa sperimentazione è sicurezza. Detto questo l’ordinanza anche per pedoni, ciclisti e altri usare i monopattini di dotarsi di
importante perché chi prende il
monopattino lascia a casa un auto».
che istituisce il limite dei 30 all’ora in
tutta la Ztl migliorerà la qualità
utenti della strada».
La nuova Ztl era attesa per
g assicurazione, anche se per i privati
non è obbligatoria».
La zona 30 nella Ztl centrale la dell’aria e anche i livelli di rumore in l’estate, ma nulla si muove. Ci sono ©RIPRODUZIONE RISERVATA
pagina 6 Torino Cronaca Mercoledì, 13 novembre 2019

Polemica in regione

Bollo auto e Irap, la giunta Cirio


accantona gli sconti promessi k Ex premier Torna Matteo Renzi
Nell’assestamento di bilancio non c’è traccia delle facilitazioni annunciate in campagna elettorale Venerdì
L’assessore Tronzano: li faremo in cinque anni. E sul buono scuola si scatena un’altra bagarre
Renzi sceglie
di Mariachiara Giacosa
il Teatro ragazzi
Le promesse del centrodestra resta- per Italia Viva
no sulla carta. Almeno per ora.
Nell’assestamento di bilancio pre-
sentato ieri in commissione dall’as- E’ tutta in mano romana l’orga-
sessore Andrea Tronzano non c’è nizzazione della giornata di Mat-
traccia delle esenzioni dal bollo au- teo Renzi a Torino. L’evento è flui-
to per chi acquista un auto Euro 6, do, nel senso che di ora in ora
e nemmeno degli sconti sull’Irap cambiano scaletta e dettagli. Ap-
per le imprese che aprono nuove puntamento è per venerdì alle
sedi in Piemonte e si impegnano ad 15,30 per “Shock. Le proposte di
assumere manodopera locale. Due Italia Viva per rilanciare l’econo-
punti del programma elettorale mia”. Il luogo scelto è la Casa Tea-
che nelle scorse settimane la giun- tro ragazzi, di corso Galileo ferra-
ta aveva annunciato come immi- ris cornice che preoccupa i tori-
nenti e che ora Tronzano rimanda nesi: solo 220 posti, quando sono
«al 2020 o 2021, e comunque da fa- arrivate richieste da tutta Italia.
re nell’arco dei 5 anni». Che succederà se chi ha preso un
Amministrare, insomma, è più aereo per partecipare alla parten-
complesso che promettere, e an- k Andrea Tronzano za di Italia Viva dovesse essere co-
che far quadrare i conti del bilan- L’assessore al Bilancio ha stretto a restare fuori? Non che ci
cio non è affatto scontato. E così la rimandato al 2020 o 2021, e fosse un’amplissima scelta: Lin-
richiesta arrivata da Forza Italia comunque da fare nell’arco gotto, Carignano, Nuvola erano
meno di un mese fa, e approvata dei 5 anni le promesse su già sold out quando 15 giorni fa è
dalla maggioranza in Consiglio re- bollo auto e Irap k Scontro Tensione a Palazzo Lascaris sul bilancio arrivata la comunicazione
gionale, di abbuonare il bollo auto sull’opzione Torino per l’avvio. E
per tre anni a chi acquista un veico- mi preoccupa, perché significa che saltare sulla sedia il consiglieri di se prima pareva un’iniziativa or-
lo omologato euro 6, resta nel cas- probabilmente le due misure non Luv Marco Grimaldi secondo il qua- ganizzativa, ora Renzi è orienta-
setto. E le 80 mila famiglia che saranno attuate nel 2020». «Per le la maggioranza ha tentato un to a portare sul palco le proposte
avrebbero, secondo le stime degli adesso la giunta Cirio ha scalato la nuovo blitz sventato solo perché politiche: economia, infrastruttu-
azzurri, beneficiato della misura, marcia altro che velocità, occhio «nell’opposizione c’è chi legge con re. Alle 13, l’ex-premier incontra
dovranno aspettare. Sempre che che però sempre in prima il motore attenzione le tabelle». «Si prende imprenditori e liberi professioni-
nel bilancio si trovino gli 11 milioni si fonde» ironizza Diego Sarno del con una mano e si toglie con l’altra? sti all’hotel Principi di Piemonte.
necessari a coprire il mancato in- Pd, mentre per Sean Sacco del Movi- – chiede Grimaldi – se il clima è que- Un evento a inviti, 150 persone at-
casso. Alla finestra anche le impre- mento 5 stelle, quello presentato sto non saremo tranquilli finché il tese, coordinato dal notaio An-
se in attesa di sgravi fiscali. «Stia- dalla giunta «è un documento mol- bilancio non verrà chiuso». La repli- drea Ganelli, che da tempo collo-
mo studiando le possibilità e le nor- to timido che non segna un cambio ca di piazza Castello bolla l’opposi- quia con Silvia Fregolent sulle
mative adottate da altre regioni – di passo rispetto al passato». zione del centrosinistra come «stru- stategie politiche di Renzi e sulle
chiarisce Tronzano – per evitare un E lo scontro non si placa nemme- mentale». «Non tagliamo nemme- posizioni riguardo al governo
provvedimento che aiuti qualcuno no sulle borse di studio. Se da un la- no un euro» ripete allo sfinimento giallo-rosso. Un confronto, non
ma escluda altri. Non è una cosa da to Tronzano ha sottoscritto la scel- Cirio e Tronzano ammette che quel- un pranzo di finanziamento, è la
fare oggi per farla in fretta, ma è ta dell’ex presidente Chiamparino la discussa in commissione è «la rassicurazione. Al Principi di Pie-
una cosa da fare bene e che potrem- di indicare quelle per gli assegni di vecchia ipotesi di lavoro, ormai su- monte ci sarà anche la ex-mada-
mo inserire nei prossimi provvedi- studio tra le spese obbligatorie per perata», dopo che le proteste della mina Giovanna Giordano, a cui
menti finanziari». cui attingere al fondo di riserva politica, degli studenti e persino de- andrà probabilmente un ruolo
L’opposizione però non si fa sfug- dell’ente, dall’altro l’assessore ha gli atenei hanno convinto l’ammini- politico all’interno della squadra
gire l’occasione. E’ il capogruppo presentato una tabella che riduce- strazione di centrodestra a desiste- torinese di Italia Viva. Giordano
dei Moderati Silvio Magliano a par- k Silvio Magliano va di quasi 10 milioni, 9,9 per la pre- re da qualsiasi operazione che po- non ha ancora aderito a Italia Viv-
lare di «primo appuntamento man- L’esponente dei Moderati cisione, proprio il budget destinato tesse comportare il taglio dei fondi va, ma è stata alla Leopolda e se-
cato: per le esenzioni Irap e bollo la giunta Cirio manca il al diritto allo studio. Una contrazio- per le borse di studio. gue il progetto da vicino in quota
auto c’è uno “zero spaccato” che primo appuntamento ne di risorse che ha fatto (di nuovo) ©RIPRODUZIONE RISERVATA
“società civile”. — s.str.

Nell’ultimo anno 40 mila denunce

Infezioni in corsia, crescono le richieste di risarcimento


euro valutato per una infezione 10,5 del 2018. «Per un ospedale do-
di Sara Strippoli contratta all’ospedale di Rivoli. ve si trattano casi molto comples-
Si stima che le infezioni possa- si è un buon risultato», commenta
Tre infezioni su dieci contratte ne- no oscillare fra le 32 e le 40mila Roberto Raso, che per il Seremi, il
gli ospedali o nelle case di riposo all’anno nella nostra regione, su servizio epidemiologico regiona-
per anziani del Piemonte sono un dato nazionale fra 450 e 700mi- le di Alesssandria, segue le infezio-
causate dalla resistenza agli anti- la (10mila morti). E’ uno dei risulta- ni. Giovanni Di Perri è il direttore
biotici. E’ uno dei grandi allarmi ti peggiori d’Europa. Fra queste, del dipartimento universitario di
della sanità attuale, dove l’ecces- le infezioni causate da antibiotici malattie infettive: «Il denominato-
so di utilizzo, e in qualche caso di sono circa 10mila. Uno studio ap- re della crescita di infezioni - spie-
auto-prescrizioni, vanifica l’effica- profondito è stato condotto nel ga - ha più origini: l’invecchiamen-
cia delle terapie. Con punte del 50 2017 da Carla Zotti, ordinario di to della popolazione, l’aumento
per cento di resistenza per alcuni Igiene all’Università di Torino. Un della durata della vita e delle con-
tipi di antibiotici. Le infezioni cor- monitoraggio capillare sui 42 k Allarme Gli anziani sono i soggetti più a rischio di infezioni dizioni croniche». A questo si som-
relate all’assistenza sono in cresci- ospedali piemontesi e su 53 Rsa, ma la crisi della ricerca industria-
ta e da un paio di anni sono comin- le residenze sanitarie assistite. 7,3% sui ricoveri totali in un anno complessità: alla Città della Salu- le nel settore degli antibiotici:
ciate le cause per la richiesta dan- «Tutti i pazienti ricoverati nel (400.000 circa), mentre il dato na- te, ha raccontato ieri il direttore «Ha ridotto il flusso e la qualità
ni. Praticamente nulle fino a qual- giorno fissato sono stati analizza- zionale è l’8%. Nelle rsa la preva- generale Silvio Falco in occasione delle nuove risorse terapeutiche
che anno fa, sono circa dieci quel- ti», racconta Zotti. I dati rilevati di- lenza è del 4%, quando il dato na- del convegno organizzato da Mo- disponibili. Di qui l’insorgenza e
le arrivate finora. La cifra più alta cono che il Piemonte, negli ospe- zionale è 3,9%. Più alte, ovviamen- tore Sanità, attualmente il tasso è la diffusione di infezioni spesso
finora è un rimborso di 600mila dali, registra una percentuale del te, le cifre negli ospedali ad alta attorno al 9%, in calo rispetto al virtualmente incurabili».
Mercoledì, 13 novembre 2019 Torino Cronaca pagina 7

L’ira dei pendolari


“Ogni giorno treni
soppressi a catena”
Sotto accusa la linea del servizio ferroviario metropolitano Pont-Chieri
Colpa di guasti ma anche della mancata deroga ai limiti di velocità

Pont-Rivarolo-Chieri che superiori ai 30 minuti. E per la


di Mariachiara Giacosa cronaca è stato soppresso anche
Pont quello delle 15,49 di cui si chiedeva
«Il treno delle 15.49 per Rivarolo og- conto sui social.
gi parte?». C’è del paradosso in una Campore «Anche oggi uno schifo totale.
domanda di questo tipo, ma alla
Valperga
Cuorgné Ma tanto nessuno fa niente per ri- k Quattro corse cancellate Solo nella giornata di ieri sulla Pont-Chieri
stazione di Porta Susa succede solvere la situazione. È un’indecen-
spesso di sentirla. A rigor di logica, Salassa Favria za!» scrive una viaggiatrice, cui fa Sicchiero, e dei consiglieri regiona- 2016 in Puglia, le regole dicono che
il treno, se è previsto, deve arriva- eco un collega di sventure che cer- li sono stati vani. A settembre que- chi non ha un sistema di controllo
re. Eppure sulla pagina Facebook Rivarolo tifica: «Non sono nemmeno capaci sta linea, insieme con la Torino-Ce- informatico della marcia del treno
dei pendolari della linea Pont-Riva- Feletto di partire dalla stazione madre!». res, è stata aggiudicata a Trenitalia non può superare i 50 chilometri
rolo-Chieri la domanda è quasi un Bosconero La scorsa settimana 150 persone, che però non ha ancora firmato il orari. A meno di deroghe che Gtt
ritornello. Una bacheca che ormai San Benigno stufe di inseguire treni fantasma o contratto definitivo. In un primo non è riuscita a ottenere. E così sul-
da settimane sembra una lapide. molto rallentati, hanno deciso di tempo il passaggio era previsto en- la linea, fino a Settimo, si viaggia a
Un elenco ininterrotto di treni can- Volpiano noleggiare un pullman per rag- tro la fine dell’anno, ora si discute passo di lumaca e si accumulano ri-
cellati, soppressi o talmente in ri- giungere Torino dal Canavese, in del 2020, non prima dell’estate. Si tardi che crescono quando i treni
tardo da essere stoppati prima Settimo barba all’inquinamento e alla mobi- dovrà aspettare ancora, quindi, an- Gtt arrivano all’ingresso del nodo
Torino Stura
dell’arrivo nella stazione finale, lità pulita. Tra Pont Canavese e che per avere i treni nuovi previsti ferroviario torinese su cui viaggia-
per evitare di intasare eccessiva- Chieri sono poco più di 50 chilome- dall’appalto, che dovranno sostitui- no centinaia di convogli e dove, giu-
mente la circolazione. Con viaggia- Torino tri di ferrovia, che trasporta ogni re almeno in parte gli attuali 40, stamente, vige la regola che chi è
Torino Rebaudengo
tori esasperati e costretti a lunghe Porta Susa Fossata anno oltre 3 milioni di passeggeri, vecchi e malconci. puntuale passa prima. Con il risul-
attese o improbabili alternative cresciuti di qualche punto percen- A provocare soppressioni e ritar- tato che i pochi minuti diventano
per arrivare o rientrare dal lavoro. Torino tuale rispetto al 2018. I disservizi di a catena non sono però solo i gua- mezz’ora e poi, spesso, dalla sala
Lingotto Chieri
Solo nella serata di ieri ne stati non sono facilmente risolvibili e le sti al materiale rotabile. Da Gtt spie- controllo si valuta che sia meglio in-
soppressi due e altrettanti erano Moncalieri proteste dei pendolari, e la mobili- gano che i guai partono dal limite terrompere la corsa, piuttosto che
saltati la mattina, senza contare le Trofarello tazione di amministratori locali, co- di velocità imposto a queste carroz- arrivare troppo fuori orario con ri-
decine di convogli con ritardi an- me il sindaco di Chieri Alessandro ze. Dopo l’incidente ferroviario del percussioni sulle corse successive.
pagina 8 Torino Cronaca Mercoledì, 13 novembre 2019

Gli orrori del mattatoio di Torino


tra urla strazianti e bestie malate
I verbali delle udienze del processo ai proprietari del macello di via Treves raccontano di violenze sugli animali,
di venefici trattamenti a base di farmaci cui vengono sottoposti e di come sono uccisi per diventare cibo

di Ottavia Giustetti Gli episodi


Sono la rassegna dei dettagli racca-
priccianti di una vicenda di maltrat- h Teste
tamenti di animali destinati alla ma- incastrate
cellazione nel mattatoio di via Tra- Tra i racconti
ves, ma non solo. Potrebbero essere dei veterinari
d’ispirazione per un manifesto del del mattatoio si
consumo consapevole di carne, i parla di animali
verbali delle udienze del processo con le corna
ai gestori del macello di Torino, di incastrate nelle
cui il 20 novembre è attesa la sen- sbarre e di urla
tenza. Una moderna inchiesta ita- così forti da
liana sul modello di “Se niente im- costringere a
porta” di Jonathan Safran Foer, o usare i tappi
una saga noir come “La famiglia
Winshaw” di Jonathan Coe: anima- h Buoi malati
li gravemente ammalati caricati sui Al macello
camion e portati alle gabbie di ma- finivano anche
cellazione, nonostante le precarie buoi malati,
condizioni; dissanguamenti este- alcuni con
nuanti prima della morte delle be- broncopolmoni
stie; veterinari minacciati se chie- ti gravissime,
dono un po’ di pietà per gli animali ascessi al
docciati a — 3° sul camminamento fegato, diarrea
che li porta alla morte. «Quando si
fanno male si incastrano lì, ho delle h Veterinari
foto dove... incastravano la testa minacciati
con le corna dentro le sbarre, urla- Una
vano dal dolore, le urla le sentivi an- professionista
che da fuori e non riuscivi nean- si ribellò e
che... era da tapparsi le orecchie» venne
tanto che i veterinari durante la ma- minacciata:
cellazione hanno raccontato di “Diventerai una
aver usato tappi. «Le regole del be- scribacchina a
nessere animale non sono state se- mille euro”
guite in vari casi, tantissimi casi»,
ha raccontato una veterinaria. co dei creditori». «una broncopolmonite gravissima gneranno molto poco, però tanto
Sembrerà paradossale o ipocrita, «Le inchieste ci hanno danneg- e il fegato pieno di ascessi». Avreb- non se li potrebbero tenere in stal-
ma all’animale che va incontro alla giato enormemente sotto il profilo bero dovuto pesare 125 chili l’uno. la» e ucciderli nell’allevamento co-
macellazione devono essere evita- commerciale ma ne siamo usciti pu- «Ma erano come cani», ne pesava- sterebbe di più.
te più possibile le sofferenze. Per liti» dice, adesso, Stefano Chiabot- no 30. «Quelli che arrivano malan- Stefano Gili il responsabile del
legge. È per questo che sono finiti a to. Infatti, salvo colpi di scena dati vengono chiamati in gergo ca- servizio veterinario dell’Asl ha rac-
processo Andrea, Roberto e Stefa- dell’ultimo minuto, il processo da- ni perché sono piccolini, magrissi- contato: «Soffrivano di patologie
no Chiabotto azionisti di maggio- vanti al giudice Paola Odilia Meroni mi» ha raccontato un veterinaria. evidenti: dorso inarcato, la diarrea,
ranza della Rosso spa, l’azienda ca- dovrebbe chiudersi con una messa «I bovini hanno una soglia del dolo- difficoltà a deambulare. Il dorso
pofila del consorzio che dal Comu- alla prova degli imputati e con il ri- re?» si è informata la giudice. Rispo- inarcato è sintomo di dolore a livel-
ne ha la concessione del grande sta- sarcimento di una veterinaria che sta: «Se uno ha una broncopolmoni- lo addominale, viscerale. La diar-
bilimento di via Traves. La società si era ribellata a quelle crudeltà, te e tu lo costringi a bastonate a bal- rea è segno di una gastroenterite.
del Gruppo Chiabotto, che aveva Raffaella Ruà. Che veniva minaccia- Le denunce dei lare in mezzo a una bolgia infernale In quell’episodio lì gli animali zop-
contratti di fornitura con alcune ta da Roberto Chiabotto all’incirca
della più note aziende della grande così: «Potevi farti amare, potevi far- veterinari finiti è logico che cominci a iperventila-
re, il polmone non ce la fa, quindi
picavano visibilmente perché ave-
vano le articolazioni gonfie della
distribuzione, oggi è in grave crisi e ti voler bene, adesso ti farò diventa-
il tribunale ha nominato il commis- re una scribacchina a 1000 euro al
nel mirino dei gestori: va incontro a un’ulteriore sofferen-
za». E poi la carne è comunque de-
poliartrite». Gli allevatori avevano
di certo sospeso gli antibotici, in
sario Stefania Goffi, in attesa di ap- mese». «Cosa che più o meno sta ca- “Le regole del stinata alla distruzione. Perché allo- tempo utile per portarli al mattato-
provare la procedura di concorda- pitando» ha raccontato la vittima
to presentata a marzo scorso o di- in udienza il 3 giugno. I maltratta- benessere animale ra portarli al mattatoio? «Gli alleva-
tori ci provano certe volte, dicono,
io e non incorrere nel rischio che
fossero scartati. «Ma così mandi al-
chiarare il fallimento. Al momento menti denunciati sono ormai pre-
i Chiabotto hanno emesso assegni scritti. Ma restano impressi in mo-
non sono state seguite va beh, lo mettiamo... — ha detto la
veterinaria — si rendono conto che
la macellazione un animale non
guarito, che ha avuto un problema
scoperti per oltre 400 mila euro, e i do indelebile in chi vi ha assistito. in tantissimi casi” in quella partita lì alcuni animali o che ce l’ha ancora — ha detto Gili
67 lavoratori attraverso il sindacato Come quando arrivò una partita verranno distrutti e che da quelli —: almeno dichiaralo».
Flai Cgil — si sono iscritti nell’elen- di buoi che pesavano 30 chili con che non verranno distrutti guada- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Nuovo

L’ibrido che non c’era

Scoprilo nei nostri stand


alla fiera TUTTO MELE di Cavour

Gamma CR V Hybrid. Valori massimi: consumo di carburante (l/100km) ciclo urbano 5,1 extraurbano 5,7 combinato 5,5 (NEDC) low 8,4 high 6,3 l/100km (WLTP); emissioni CO 2 nel ciclo combinato 120 126 g/km. (NEDC); 156 168 (WLTP).

Via Pinerolo 77 Cavour - Torino - Tel. 0121.600233 - www.isoardi.it


Mercoledì, 13 novembre 2019 Torino Cronaca pagina 9
il caso

Sestriere, riaprono
le piste sequestrate
dopo le tragedie
Via i sigilli ai percorsi che la magistratura aveva chiuso
per indagare sulla morte di un uomo e di una bimba
Addio alle barriere frangivento, arrivano le reti da gara
Resta off limits la discesa Imbuto, fatale alla piccola Camilla
una memoria difensiva e chiesto il k Il luogo veloce. Indagando su quell’inciden- La meteorologa
di Sarah Martinenghi Manager dissequestro delle piste incrimina- Sulla pista te, erano emersi i collegamenti an-
sotto accusa te, indicando i lavori che avrebbero “Imbuto” sono che con la morte di un altro sciato-
Erano rimaste a lungo sotto seque-
stro, bloccate perché ritenute peri-
colose dopo gli incidenti mortali ca-
svolto. Oltre a incrementare e mi-
gliorare la segnaletica delle piste,
verranno tolte le barriere frangiven-
scomparse due
persone nel giro
di un anno,
re, Giovanni Bonaventura, ingegne-
re siciliano: anche lui era caduto a
soli 200 metri da Camilla, il 18 gen-
Un novembre
pitati nelle scorse stagioni inverna-
li. Ma a venti giorni dall’apertura de-
to considerate pericolose, e saranno
messe al loro posto reti elastiche “fa-
l’ingegnere
Giovanni
naio 2018, perdendo la vita nello
stesso modo. Dai controlli erano
di grandi
gli impianti di risalita della Via Lat-
tea, ora potranno essere riaperte tut-
st di tipo b”, come quelle utilizzate
anche nei tracciati di gara per pro-
Bonaventura e
la bimba Camilla
emerse barriere non a norma, sia
per altezza, che per geometria, ma- nevicate
te le piste del comprensorio della Se- teggere gli atleti in caso di caduta. Compagnucci: teriale e ingombro. Il pm Giovanni
striere Spa che erano finite sotto ac- Giovanni Brasso Un accorgimento che per la procura resterà chiusa Caspani aveva disposto una perizia
cusa per le barriere frangivento: die- è il presidente è il giusto compromesso per evitare e ricostruito quali fossero le barrie- di Valentina Acordon
tro l’indicazione di nuovi lavori per della Sestrieres altri incidenti. re frangivento utilizzate negli altri
aumentare la sicurezza degli sciato- Spa, la società Rimarrà invece comunque chiusa comprensori italiani, per capire qua-
ri, la procura ha infatti dato il via li- che gestisce il (unica eccezione) la pista “Imbuto”: li accorgimenti venissero adottati In un mese di novembre che per una
bera e dissequestrato tutte le aree comprensorio era quella in cui aveva perso la vita per scongiurare il pericolo di urti co- volta sta rispettando i canoni
sciabili a cui erano stati messi i sigil- sciistico della la piccola Camilla Compagnucci, sì violenti e fatali. Chiusa l’inchie- climatici, con freddo al punto giusto
li perché troppo rischiose. ViaLattea. È una bimba romana di 9 anni, che era sta, a settembre, erano finiti sotto ac- e tante perturbazioni, la stagione
Possono dunque riaprire, il 7 di- indagato morta il 3 gennaio scorso dopo una cusa per omicidio colposo Giovanni sciistica sembra avviarsi, per ora,
cembre, anche le piste “27 alta” e “27 assieme agli altri caduta sulla neve mentre sciava con Brasso e Alessandro Perron Cabus, sotto i migliori auspici. Anche se nelle
bassa”, la “27 bis”, e la pista “Cresta”, vertici suo papà. Nonostante avesse il ca- presidente e amministratore delega- ultime settimane il Piemonte è stato
ovviamente a patto che vengano rila- dell’azienda per sco, le era stato fatale l’urto violento to della Sestriere Spa; il rappresen- sempre un po’ al margine delle
sciate tutte le autorizzazioni ammi- omicidio colposo contro la barriera frangivento. Ed tante legale, Vittorio Salusso; Cristi- perturbazioni più intense, sono già
nistrative e che siano sottoposte a erano così emerse le gravi irregolari- na Chianale che aveva firmato il pro- arrivate alcune nevicate deboli o
collaudo. Si tratta di piste che parto- tà di quella pista, una sorta di trac- getto di riqualificazione e ammoder- moderate e al momento le Alpi sono
no dalla cima del monte Fraiteve, a ciato fantasma di cui mancavano an- namento del comprensorio Via Lat- imbiancate da almeno una ventina di
2680 metri, offrendo sul versante de- che le autorizzazioni, molto più ripi- tea; Alessandro Moschini, direttore centimetri intorno ai 2000 metri, con
stro la visione panoramica su Se- da rispetto all’indicazione di pista tecnico della società, oltre alla Se- punte di 30-50 centimetri nelle
striere e a sinistra quella sul Vallone “rossa”, ovvero di media difficoltà. strieres spa, come società, per gli il- vallate del Rosa. Non è molto, ma
del rio Nero. Gli avvocati difensori, Camilla era una sciatrice esperta leciti amministrativi. domani è attesa la prima forte
nei giorni scorsi, hanno depositato e non procedeva nemmeno troppo ©RIPRODUZIONE RISERVATA perturbazione, che soprattutto tra la
serata e la prima parte della notte
regalerà fitte nevicate a tutte le Alpi
Le previsioni meteo fanno sorridere i gestori occidentali, più abbondanti sulle
vallate del Piemonte settentrionale,
sulla Valle d’Aosta orientale e tra le

Primi fiocchi, si scia a Cervinia e Prato Nevoso


Alpi Liguri e Marittime. Qui è atteso
almeno mezzo metro di neve intorno
ai 1000 metri, ma i fiocchi
scenderanno quasi fino in pianura,
con possibili punte fino a 60-80
centimetri in quota e quantità simili
Impianti già in funzione giorni, rimanda l’avvio degli impian- si conteranno anche nelle vallate dal
ti. Monte Rosa all’Ossola, dove tuttavia il
ai piedi del Matterhorn In provincia di Torino, seppur le limite delle nevicate rimarrà intorno
Nel Cuneese possibile prime precipitazioni siano incorag-
gianti per l’inizio della stagione, al-
ai 500-600 metri. Sul Piemonte
occidentale gli accumuli saranno
apertura nel weekend meno per questo weekend non si inferiori, dai 30 centimetri delle
parla ancora di un’apertura antici- vallate tra il Monviso e la Valsusa, ai
pata. La stazione di Bardonecchia è 30-60 delle Valli di Lanzo, ma la
di Erica Di Blasi possibilista verso il fine settimana buona notizia per gli sciatori è che il
del 23 e 24 novembre, ma a condizio- mese di novembre riserverà
La prima neve accende la voglia di ne che il meteo sia dalla parte degli probabilmente nuove nevicate in
sci. E alcuni comprensori del Pie- sciatori. Resta fermo, almeno per montagna, anche abbondanti.
monte e della Valle d’Aosta sono già ora, anche il comprensorio della Via Almeno fino alla fine della prossima
pronti a inaugurare la stagione, con Lattea. «Le precipitazioni nevose settimana rimarremo in una
quasi un mese d’anticipo rispetto dei giorni scorsi sono senza dubbio situazione depressionaria con nuove
all’apertura ufficiale. Le precipita- positive — sottolinea il direttore ge- perturbazioni: la prima, dopo una
zioni previste domani danno in alcu- nerale, Luisella Bourlot — e il fatto pausa tra venerdì e sabato, arriverà
ne località anche un metro di neve. che la temperatura sia scesa ha aiu- probabilmente già tra domenica e
Certo si tratta di aperture parziali, tato a mantenere il manto nevoso, lunedì.
condizionate dal meteo, ma che per- k Imbiancata Una prima spolverata ha già interessato Prato Nevoso anche nelle quote più basse. Inoltre ©RIPRODUZIONE RISERVATA

metteranno agli appassionati di con- è continuato incessante il lavoro dei


cedersi le prime discese a prezzi Plateau Rosà. Sul versante svizzero ni saranno confermate, daremo il cannoni. Non riteniamo però che le
contenuti. Il primo comprensorio sono aperti il tratto “Trockner via alla stagione, anche se la parten- condizioni siano sufficienti per apri-
ad aprire, come da prassi, è stato Steg-Klein Matterhorn”, la seggiovia za ufficiale, con la grande festa, ri- re» . Insomma, al momento la data
quello di Breuil-Cervinia, nel quale “Furggsattel” e le sciovie “Plateau mane fissata per il 7 dicembre». In prevista per il via alla stagione resta
da questo fine settimana si potrà Rosà 1 e 3”. Sabato si uniranno an- base alla quantità di neve, la direzio- quella del 7 dicembre. A Prali, alle
sciare anche sul versante italiano, che le seggiovie Plan Maison, For- ne deciderà quali impianti aprire, precipitazioni si unisce la neve artifi-
con uno skipass a 30 euro. La stazio- net, Bontadini e la pista del Ventina, probabilmente i cinque di Prato Ne- ciale sparata dai cannoni, ma al mo-
ne ha giocato d’anticipo inauguran- con rientro a Cime Bianche Laghi. voso. In questo caso lo skipass coste- mento non si parla di un avvio immi-
do la stagione il 26 ottobre. Si può In provincia di Cuneo, è tutto rà 25 euro. Con il via ufficiale della nente. Infine, Alagna, in provincia
sciare ai piedi del Cervino, sul ghiac- pronto per aprire gli impianti a Pra- stagione è anche prevista l’inaugura- di Vercelli, e il comprensorio Monte-
cio del Plateau Rosà, raggiungibile to Nevoso. «Le previsioni parlano di zione della nuova telecabina, la pri- rosa Ski, resta uno spiraglio per il fi-
in poco più di mezz’ora dalla locali- un metro di neve — spiegano dal ma in Piemonte a dieci posti. Limo- ne settimana del 23 e 24 novembre.
tà valdostana con la funivia che va a comprensorio — e se le precipitazio- ne, invece, almeno per i prossimi ©RIPRODUZIONE RISERVATA k Precipitazioni In arrivo domani
pagina 10 Mercoledì, 13 novembre 2019

Torino Cultura

Dal 12 dicembre al 4 maggio

Con Mantegna
formazione avvenuta al cospetto
di Marina Paglieri di opere di Donatello, Jacopo e
Giovanni Bellini e con lo studio
Una grande esposizione dedicata delle novità fiorentine e fiammin-
a un protagonista del Rinascimen- ghe e della scultura antica - al rico-
to, interlocutore di primo piano nosciuto ruolo di artista di corte
nel panorama culturale del suo dei Gonzaga. In sei sezioni verrà

va in scena
tempo. Si intitola “Andrea Mante- proposta una lettura della sua fi-
gna. Rivivere l’antico, costruire il gura anche attraverso la ricostru-
moderno” la rassegna a cura di zione della rete di relazioni e ami-
Sandrina Bandera e Howard cizie che intrattenne con scrittori
Burns con Vincenzo Farinella che e studiosi.
apre il 12 dicembre a Palazzo Ma- Si parte dal piano nobile e dal
dama. Presenta oltre 130 opere, an- grande affresco staccato prove-

il Rinascimento
che di altri autori, in arrivo da pre- niente dalla Cappella Ovetari,
stigiosi musei italiani e internazio- esposto per la prima volta dopo
nali. I capolavori che non possono un complesso restauro, e dalla lu-
essere spostati e prestati – dalla ce- netta con Sant’Antonio e San Ber-
lebre tavola del “Cristo morto” del- nardino da Siena, dal Museo Anto-
la Pinacoteca di Brera, agli affre- niano di Padova. Tra i pezzi di
schi della “Camera degli Sposi” Mantegna esposti, arrivano dal
del Palazzo Ducale di Mantova, al- Metropolitan Museum di New
la Cappella Ovetari di Padova fino York la stampa a puntasecca “Bac-
al ciclo all’antica dei Trionfi di Ce- A Palazzo Madama esposte oltre 100 opere sue e di altri maestri del ’500 canale con Sileno” e dalla Natio-
sare – saranno proposti attraverso nal Gallery di Londra “Sacra Fami-
un’esperienza immersiva genera- glia con San Giovanni”. Il Musée
ta da proiezioni multimediali, alle- Jacquemart-André di Parigi ha
stita nella Corte medievale. prestato l’ “Ecce Homo”, scelto co-
La mostra si prefigura come l’e- me immagine guida, e “Madonna
vento della stagione invernale. con Bambino e Santi Gerolamo e
Proprio per questo una prima pre- Ludovico di Tolosa”. Ci saranno
sentazione è stata riservata ieri ad presenti torinesi, dalla Galleria Sa-
associazioni come Abbonamento bauda, che di Mantegna conserva
Musei, Turismo Torino e Federal- “Madonna col Bambino e Santi”,
berghi, oltre che a ristoratori, gui- al Museo di Antichità.
de e taxisti: «Abbiamo voluto lan- Il percorso espositivo presenta
ciare un messaggio a tutti gli ope- anche opere dei maggiori nomi
ratori torinesi, invitandoli a pro- del Rinascimento nell’Italia set-
muovere le potenzialità della mo- tentrionale che furono in rappor-
stra, anche per il notevole sforzo to con Mantegna: tra questi Anto-
economico affrontato da sosteni- nello da Messina, di cui si vedrà il
tori e organizzatori», ha detto il “Ritratto d’uomo” dello stesso Mu-
presidente di Fondazione Torino seo d’arte antica di Palazzo Mada-
Musei Maurizio Cibrario. Tra i pri- ma. E ancora Giovanni Bellini
mi c’è Intesa San Paolo, che parte- (“Madonna col Bambino”, dai Mu-
cipa con circa 870mila euro, tra i sei Civici di Pavia, e “Ritratto di
secondi Civita, che ne mette giovane senatore”, dal Museo d’ar-
750mila. A queste cifre si aggiun- te medievale e moderna di Pado-
gono i 350mila euro di Torino Mu- va), Cosmé Tura (“San Giorgio”,
sei e gli 80mila della Camera di dalla Fondazione Cini di Venezia)
Commercio, destinati a coprire e infine il Correggio, con “Il matri-
una parte dei costi per la comuni- monio mistico di Santa Caterina”,
cazione nazionale e internaziona- olio su tavola concesso dalla Natio-
le, che dovrebbe riguardare in par- nal Gallery of Art di Washington.
ticolare Francia e Svizzera. In mostra anche sculture antiche
Torino cerca di riposizionarsi e moderne di contemporanei, det-
sulla scena espositiva, dopo un pe- tagli architettonici, bronzetti, me-
riodo in cui sembrava avere occu- k Le opere Alcune opere presidente di Federalberghi Fabio do di incrementare i flussi turisti- daglie, lettere autografe e volumi
pato spazi marginali, per lo meno di Mantegna in mostra Borio che, pur ringraziando ci verso il nostro territorio e di una antichi a stampa e miniati. Preno-
nell’arte antica. E mentre l’assesso- S.Antonio e S. Bernardino, dell’opportunità, puntualizza: promozione turistica efficace». tazioni Infoline Ticketone
re al commercio della città Alber- in alto; Il Battesimo di «Torino ha bisogno di grandi even- Ma veniamo alla mostra, che 011/0881178, www.ticketone.it,
to Sacco si è detto soddisfatto dei Cristo a sinistra; e a destra ti, ma soprattutto avrebbe biso- presenta il percorso di Mantegna www.palazzomaadamatorino.it,
recenti numeri sul turismo, non si Madonna con Bambino e gno di una programmazione plu- (Isola di Carturo 1431 – Mantova fino al 4 maggio 2020.
è fatta attendere la risposta del Santi riennale di appuntamenti in gra- 1506) dagli esordi giovanili - con la ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì, 13 novembre 2019 Torino Spettacoli pagina 11
f f
Quest ‘opera Non lo considero
è nata quasi da un un lavoro incompiuto
suggerimento Le ultime parole
in sogno di mia del testo sono “ho
nonna che mi regalò paura” perché
tanti libri lo scrittore sapeva
di Pirandello di lasciarci
g g

Cosa hanno in comune Gabriele «La ricchezza non sta nella forma
Lavia e Pippo Delbono? L’amicizia. però è un dato di fatto che il teatro
Fanno teatro in modo viva un momento molto complesso
completamente diverso ma c’è stima minacciato dai giganti».
reciproca e affetto. L’ultima volta che Pirandello morì prima di finire il
Lavia è stato a Torino, l’estate scorsa terzo di cui ci resta una traccia, lei
in qualità di regista di “Cavalleria termina con il secondo, perché?
Rusticana” di Mascagni in scena al «Si dice sia un dramma incompiuto,
Regio, è andato al “Festival delle k Tre settimane Attore e regista Gabriele Lavia rimane al Teatro Carignano fino al 1 dicembre personalmente lo ritengo compiuto,
Colline Torinesi” per vedere “La le ultime parole del testo di
gioia” di Pippo Delbono. Alla fine, Pirandello sono “Ho paura”, sapeva
svelata la sua presenza, anche lui ha “I Giganti della montagna” al Carignano di morire, credo non ci sia altro
ricevuto un caldo applauso. “Pippo modo per concludere questo canto
non mi delude mai, spettacolo bello, di dolore gioioso».

Lavia “In scena il teatro


commosso e commovente, mi ha Prevale l’amarezza o la speranza
scritto adesso da Parigi per dirmi che che l’arte sopravviva alla brutalità
è andato benissimo”. Parole di dei giganti?
Gabriele Lavia da oggi al 1 dicembre «Il teatro non morirà mai, per farlo
al Teatro Carignano ospite dello basta la divina fantasia dei fanciulli, è

che non può morire mai”


Stabile con “I giganti della una realtà meravigliosa in cui
montagna” di Luigi Pirandello, una viviamo alienati da tutto».
coproduzione tra Fondazione Teatro Lei fa regie di prosa e liriche e ha
della Toscana, Teatro Biondo di iniziato presto: era un obiettivo?
Palermo e Stabile di Torino; Lavia è «No, sono stati il mio maestro Orazio
regista e attore (nel ruolo di Cotrone) Costa e poi Giorgio Strehler a
insieme ad altri 22 interpreti tra cui predirmi che sarei stato regista, io
Federica Di Martino, Mauro di Maura Sesia negavo e invece nel 1975 chiesi ai
Mandolini, Gianni De Lellis, Federico miei amici Roberto Herlitzka e
Le Pera, Nellina Laganà, Marìka Massimo Foschi se volevano fare
Pugliatti; le scene sono di Alessandro sorprendente, tragico con barlumi di in vita o dall’aldilà, ma ho deciso che ma vogliono farci un cinematografo, l’Otello e da lì non ho più smesso».
Camera, le musiche di Antonio Di allegria. era venuto il momento nonostante è una metafora, Pirandello pensava E’ vero che lavora spesso con gli
Pofi. Una storia fantastica dove la Lavia, perché “I Giganti della sia un testo pieno di insidie per un che avrebbe ucciso il teatro, non stessi attori?
Compagnia di teatranti detta della Montagna”? regista». sapeva che il cinema sarebbe stato «Lavoro bene con tutti ma mi piace
Contessa arriva alla villa La Scalogna «Era non dico un sogno ma un Lei ha dichiarato che “i giganti assassinato dal telefonino. Allora avere dei vecchi amici intorno, basta
abitata da Cotrone e dai suoi desiderio, ce l’avevo dentro, dovevo sono gli uomini del fare mentre il questi attori arrivano, hanno bisogno uno sguardo per capirci; conosco i
Scalognati, persone disturbate o farlo. Mia nonna aveva tanti libri di teatro è fatto dagli uomini di tutto, vogliono assolutamente loro pregi e i difetti ed è bello
deformi che non possono vivere in Pirandello, ce li regalò spartendoli dell’essere”. In che senso i giganti recitare e Cotrone propone loro di addirittura scoprire che l’uomo non
società. Tra le due compagini tra me e i miei fratelli. Qualche anno ostacolano il teatro? fare il teatro dell’anima, senza cambia mai, me compreso…»
potrebbe nascere un sodalizio fuori fa li ho aperti e ho trovato tutta la «Con i laccioli, le regolette, niente, di evocare”. Tre settimane a Torino, che farà?
dal mondo, se la Contessa non parte di Cotrone sottolineata a l’algoritmo, la burocrazia, il teatro è Lei combatte la burocrazia «Vengo sempre volentieri a Torino,
sentisse la necessità del pubblico, matita, ho pensato che mia nonna un’altra cosa, non è assemblare facendo lavorare tutti gli attori che ho un fratello e una carissima amica
che però è grezzo e disprezza l’arte. avesse voluto darmi un numeri. Nei I Giganti, dove arrivano servono, senza risparmiare sugli della giovinezza».
Un dramma misterioso, suggerimento, non so se l’abbia fatto gli attori c’era un bellissimo teatro allestimenti? ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Il lutto

Addio a Martin, creatore di Cafè Procope e Juvarra


Sergio Martin a Torino era il Tea- nese era stata la mostra “Fo-Ar- partire da La Comune fondata Aveva intuito per scoprire i ta-
tro Juvarra e il Café Procope lecchino_33 Dario Fo” con tren- nel 1967 con Luigi Nono e Emi- lenti Sergio Martin, sue idee era-
con il suo slogan “Per ridere, ri- tatre bozzetti originali a 33 anni lio Vedova; in quel contesto ave- no state il primo concerto pub-
flettere, capire”. Quell’avventu- dalla 33^ Biennale di Teatro di va conosciuto Franca Rame e blico di Fabrizio De Andrè nel
ra multidisciplinare che è dura- Venezia, presentata a Paratissi- Dario Fo, ma sarà dal 1978 che 1973 e anche la prima mostra fi-
ta dal 1988 al 2003 e ha visto pas- ma 2018: un’iniziativa seria ma Martin lavorerà con il futuro gurativa di Fo, “Dario Fo il tea-
sare dalla città gran teatro na- confezionata con il suo spirito Premio Nobel alla palazzina Li- tro dell’occhio” nel 1984 a Ric-
zionale e oltre, mostre d’arte, le giocoso. con il suo sorriso sor- berty di Milano, organizzando e cione.
serate di tango con la prima mi- nione ditero i folti baffi. anche, estemporaneamente, re- Al Teatro Juvarra (all’inaugu-
longa torinese e forse d’Italia, Raccontava: «Sono arrivato a citando. razione invitò Paolo Conte che
idee controcorrente per fare Torino per amore. Avevo cono- accetto ma iIl collaboratore Lu-
quella rivoluzione non violenta sciuto Gianna Franco mentre di- ca Baraldo andò a prenderlo e ri-
in cui Martin credeva. rigevo il Teatro Ristori di Vero- portarlo ad Asti perché impe-
Era il direttore artistico delle na. Arrivarono lei e tutto il Gran- gnato a cena con l’allora presi-
due sale affacciate su via Juvar- serraglio con uno spettacolo sul- Torinese per amore dente del Consiglio Goria) e Ca-
ra (e che ora hanno cambiato no- fé Procope in quegli anni sono
me e ingresso), naturalmente
la boxe e una serie di personag-
gi strani. Ma, dopo l’incendio è stato un passati Luciana Littizzetto, Mar-
non era tutto suo il merito ma ie-
ri che è mancato a 68 anni stron-
dello Statuto di Torino, mi chiu-
sero il teatro: le commissioni di
organizzatore co Berry, Paolo Stratta, i Luc-
chettino, Ezio Bosso, Marco Ai-
cato da un tumore lo ricordia- vigilanza non amavano assu- culturale e scopritore mone del Circolo Amici della
mo così, sul portone di via Juvar- Magia, Le Sorelle Suburbe, i Do-
ra 15 mentre scorta premuroso
mersi responsabilità».
Aveva scritto il libro “Di me- di talenti nati & Olesen e tantissimi altri
Franca Rame ospite d’onore di stiere faccio l’organizzatore” amici che piangono la scompar-
una rassegna dedicata agli anni perché quella era la sua vocazio- k Direttore sa del baffuto organizzatore ve-
Settanta. L’ultimo progetto tori- ne spesa fin da giovanissimo a Sergio Martin scomparso a 68 anni neto. — mau.se.
pagina 12 Mercoledì, 13 novembre 2019

Torino Giorno e Notte


8:00 — 24:00

Jazz Club Blah Blah


Piazzale Valdo Fusi Via Po 21, alle 21,30
Alle 21 ingresso 10 euro

Moncalieri jazz Ecco i Fleshtones


il festival leggenda rock
va in “trasferta” amata da Warhol

Hanno status da leggenda vivente,


essendo fra i pochi superstiti in
attività della scena musicale
addensatasi intorno al CBGB di
New York. Per intendersi: nel 1987
Andy Warhol li volle ospiti in una
puntata dello show che firmava per
Mtv. E sul piano storico, sono stati
gli ultimi a suonare al Windows In
The World del World Trade Center
prima dell’11 settembre. A dispetto
dell’anzianità di servizio –
superiore ai quattro decenni – non
sembrano comunque intenzionati
a ridurre l’intensità degli impegni.
Rieccoli dunque oggi in città per la
settima volta in poco più di otto

Peck, cavaliere mascherato


Per la rassegna “Moncalieri Jazz Lo show anni, quarta di fila nel locale di via
goes to Jazz Club Torino”, il Jazz Po, l’ultima nel dicembre scorso. Da
Festival arriva in piazzale Fusi allora il totale degli album è
Circolo della Musica, Rivoli

che mixa country e punk


con due concerti in una sola sera: rimasto fermo a quota 21, raggiunta
Ore 21,30, ingresso 15 euro
“Commingling, dialogue and nel 2016 con “The Band Drinks For
interplay ” con Diego Mascherpa Free”, ma nel caso dei Fleshtones
al sax soprano, Alessandro ciò che davvero conta sono i
Chiappetta alla chitarra e Saverio concerti. — a.c.
Miele al contrabbasso per un
viaggio musicale composto
principalmente da grandi brani grunge, a cui è prevalentemente as- «Ho un’inclinazione per l’inter-
popolari, tratti talvolta dalla di Guido Andruetto sociata per i lavori “seminali” di pretazione fin da quando ero molto
musica classica e talvolta dalle band fondative del genere quali Nir- piccolo – racconta – per questo mi so-
più conosciute colonne sonore Sta spingendo oltre i confini del pre- vana, Mudhoney e Soundgarden. no sempre avvicinato alla musica,
del cinema internazionale. A vedibile un genere del tutto codifica- Tra riff di chitarra dagli echi hawa- all’arte e alla recitazione con lo stes-
seguire, il Venanzio Venditti to come il country, pur restando nel iani, ballate oniriche dal sapore so approccio, pensando che fossero
Quartet con il sax tenore solco della tradizione dei grandi co- esplicitamente country. Orville la stessa cosa». Musicalmente fa in-
accompagnato dal pianista me Willie Nelson, Kris Kristofferson Peck è un personaggio misterioso. contrare il punk con il country nelle
Roberto Tarenzi con Mauro e Johhny Cash. Orville Peck è il cow- Non vuole che nessuno sappia il suo sue composizioni. «Il punk è stato il
Battisti al contrabbasso e Fabrizio boy queer mascherato che questa se- vero nome o la sua età, ed è partico- percorso più naturale per me da se-
Sferra alla batteria per un che si ra salirà sul palco del Circolo della larmente abile ad evitare domande guire, attraverso il punk ho trovato
basa essenzialmente su standard Musica di Rivoli, l’ex Maison Musi- su questi dettagli. Si vocifera che og- una comunità alla quale appartene-
e composizioni originali que (dalle 21,30, biglietto a 15 euro) gi risieda in modo abbastanza stabi- re e ho potuto sfogare molta aggres-
intimamente caratterizzate da per un concerto principalmente in- le a Toronto, anche se ha scritto sività in quel modo. Ma sono sempre
modelli stilistici della tradizione centrato sull’album “Pony” pubbli- gran parte delle canzoni del disco di stato un grande fan della musica
del jazz colto e composito delle cato lo scorso marzo sull’etichetta debutto mentre viveva a Londra. Ha country. È sempre stata nel mio cuo-
decadi ‘50 e ‘60. Sub Pop Records di Seattle, riferi- suonato in diversi gruppi punk e ha re. Sono cresciuto con Roy Orbison,
— g.c. mento storico dell’indie-rock e del fatto l’attore. Chris Isaak e Dolly Parton».

Teatro Baretti Circolo lettori Scelti per voi


di Gabriella Crema
Via Baretti 4 Via Bogino 9
Alle 21 Alle 18
Libreria Bodoni
In via Carlo
Alberto Daniele
“Alice nel labirinto” Premier League Gouthier alle
18,30 presenta
monologo per il via il calcio inglese “Sulle tracce di
alla stagione visto da Roggero un sogno”

Trebisonda
E’ il teatro del mercoledì, giovedì Al Circolo dei lettori alle 18 si parla Nella libreria di
e venerdì, perché sabato e di Premier League con Nicola via Sant’Anselmo
domenica si proiettano i film. Il Roggero, telecronista di Sky, 32 alle 18,30
Cineteatrobaretti di San Salvario commentatore di calcio inglese, Philip Di Salvo
alza il sipario sulla nuova stagione che dialoga con Maurizio Crosetti presenta un
con un’anteprima, da oggi a
venerd’,le 21, “Alice nel labirinto”,
di Repubblica e il presidente del
Circolo Giulio Biino. L’ occasione è
Al Conservatorio
Verdi
Unione musicale saggio sul web

recitata da Olivia Manescalchi,


scritta e diretta da Monica
la presentazione del libro edito da
Rizzoli “Premier league” in cui Piazza Bodoni Un concerto Feltrinelli
Luccisano. Uno studio in forma di
monologo, un gioco che parte dal
Roggero racconta per la prima
volta tutta l’epopea di questo
Alle 21
per piano e violino Nello store della
stazione di Porta
libro di Carroll e si immerge fenomeno, dal lontano 1888 Nuova Roberto
nell’intricato groviglio di pulsioni quando il gentiluomo William Emanuelli
che è l’uomo, prigioniero delle McGregor diede origine al primo presenta“Tu, ma
sue stesse indecisioni. La stagione campionato inglese. Si arriva alla Sarà Marco Rizzi, uno dei modo in cui nel corso della storia i per sempre”
vera e propria, curata da Davide finale della Champions League violinisti italiani più apprezzati a compositori hanno giocato con il
Livermore e Rosa Mogliasso, si 2019 in cui, sbaragliate le altre livello internazionale, il materiale musicale, n scaletta, la
chiamerà “Meglio a teatro che rivali del resto d’Europa, si sono protagonista del concerto “Sonata in re minore op. 2 n. 12” di Cinema Massimo
male accompagnato” e fronteggiate Liverpool e “Caleidoscopio in musica” Francesco Maria Veracini , la Alle 16 proiezione
incomincerà mercoledì 20 Tottenham. È una cavalcata che organizzato dall’Unione Musicale “Sonata in si minore” di Ottorino di “Come
novembre (repliche 21 e 22 passa dalle prodezze di Dixie Dean nella sala di piazza Bodoni. Respighi , “Thème et variations” eravamo” con
novembre) con “L’avversario” di che negli anni Venti segnò 349 gol Assieme al pianista Roberto di Olivier Messiaen , “Fratres” di Barbra Streisand
Emmanuel Carrère, realizzato da solo con la maglia dell’Everton alla Arosio, anche al clavicembalo, Arvo Pärt e la “Ciaccona dalla II e Robert Redford
Invisibile Kollettivo. — tragedia del Manchester United presenterà un programma Partita in re minore BWV 1004” di per il ciclo
mau.se. nel ’58 (una Superga inglese). curioso e suggestivo, che indaga il Johann Sebastian Bach. — g,cr. sull’attore
Mercoledì, 13 novembre 2019 Torino Cultura pagina 13
i Più luoghi
L’edizione 2019 Scrittorincittà
mette insieme
223 eventi con
Apre Cottarelli
232 ospiti
Gli incontri
in diversi spazi
di Cuneo

«Ogni anno ci sono 6 giorni di


Scrittorincittà e 359 giorni di
lettorincittà». Quando gli si chiede
di raccontare Scrittorincittà, lo
scrittore Matteo Corradini ama
citare il suo amico e collega Andrea L’economista Carlo Cottarelli,
Valente, con il quale da anni fa appena uscito in libreria con
parte del comitato organizzatore “Pachidermi e pappagalli” è
del festival letterario cuneese. Sei il protagonista dell’incontro
giorni, da oggi a lunedì, in cui lettori inaugurale di “Scrittorincittà”
e scrittori si incontrano, discutono S’inizia alle 17.30 al Centro
e si raccontano in un caleidoscopio incontri della Provincia. Dialoga
di appuntamenti – quest’anno sono con Paolo Griseri di Repubblica
ben 223 con 232 ospiti – diffusi per
tutta la città.
La ventunesima edizione, dedicata
al tema “Voci”, si apre oggi alle 17.30
con Carlo Cottarelli che al Centro
Incontri della Provincia di Cuneo
discuterà di pregiudizi, fake news e
“tecniche di disinformazione”
insieme con il giornalista di
Repubblica Paolo Griseri. Tra i più
attesi, nel pomeriggio, anche Uno dei registi della kermesse di Cuneo
Cristiano Godano, Damiano
Cunego e Massimo Cotto, prima di

Corradini “Sei giorni coi libri


spostarsi al Teatro Toselli con
Marco Revelli e Carlo Petrini per la
serata dedicata allo scrittore e La serata inaugurale del
partigiano cuneese Nuto Revelli, festival sarà stasera al teatro

scegliete a caso, vi divertirete”


insieme a Primo Levi uno dei due Toselli, con inizio alle 21, nel
grandi centenari di questa segno di Nuto. Sul palco Carlo
edizione. «Sono due voci che non Petrini, fondatore di Slow
smetteranno mai di parlarci – Food (foto) e Marco Revelli,
spiega Corradini – A rileggerli, figlio dello scrittore di Cuneo
danno sicurezza e inquietudine più amato
insieme. Sono il nostro orgoglio, un
inno nazionale: le loro intuizioni di Andrea Lavalle
sono state profetiche, hanno
gettato pensieri nel futuro e il ciclisti amatoriali che si dicono invitano ad ascoltare la diversità, le Sorprese positive, naturalmente».
futuro è questo, il nostro presente. “ciao” solo perché condividono la ideatore tante identità che rendono migliore Quali appuntamenti la
Entrambi hanno sofferto, hanno passione per una bici. Tanto più per Lo scrittore questo strano pianeta che ci incuriosiscono di questa edizione?
lottato e hanno cercato nelle parole i libri: tra lettori ci si riconosce dagli matteo ospita». «Rispondere in una battuta è
una sorta di riscatto per provare a occhi». corradini Tra le tante voci di una impossibile. Di fondo, provo molta
trovare un senso alla propria storia, Quest’anno il tema è “Voci”. produzione letteraria così curiosità per quelli lontani dalle
così tormentata, e alla storia di una Come è nata questa scelta? frammentata, come si scelgono gli mie solite passioni. Quelli che mi
collettività».
Da 10 anni fa parte del comitato
«Ogni anno ci lasciamo ispirare da
una parola, o da una breve frase. Il
Questa edizione autori per un festival letterario?
«Se la produzione è frammentaria,
aprono a mondi, ricerche, parole,
dei quali conoscevo solo l’esistenza
organizzatore di Scrittorincittà. tema nasce dopo alcune settimane di “Scrittorincittà” è noi li scegliamo frammentari. Poi, senza aver mai approfondito nulla».
Cosa l’ha conquistata? di riflessione, poco meno di un un po’ per volta proviamo a capire Cosa consiglia a chi verrà a
«L’idea di riconoscersi tutti in anno prima dell’edizione a cui sarà dedicata alla parola quale sia il gusto delle loro opere. Cuneo in questi giorni?
qualcosa. Ossia la sensazione che la
cultura faccia umanità, sia legna
dedicato. Significa che chiuso uno
Scrittorincittà, si comincia subito a
voci. Partendo da Non cerchiamo di incasellarli nel
programma ma proviamo a capire
«Quello che dico a tutti: scegliete
ciò che vi piace. Ma anche, ed è
per l’inverno. C’è una sorta di ragionare per il successivo. “Voci” quelle di due figure come meglio potranno liberare le questo il bello, provate a infilarvi in
amicizia che lega chi vuole apre alla possibilità di riflettere loro idee. E poi c’è l’istinto, la un incontro per pura curiosità, per
Scrittorincittà, ed è un’amicizia sulle voci che si sentono forti e che chiave: Levi e Revelli curiosità. Di fondo, la bellezza di vedere l’effetto che fa. Addirittura,
fatta di intese, complicità, influenzano il mondo, ma anche di costruire un festival non è quella di non scherzo, aprendo il
comunione di intenti. Anche
quando si hanno idee diverse o non
provare a dare voce a chi ha un
volume più basso, a chi più fatica a g costruirlo a propria misura, ma di
costruirlo perché ci siano molte
programma a caso e puntando il
dito. Chissà che alla fine non sia una
ci si conosce di persona. Come farsi sentire. Le voci, al plurale, sorprese anche per chi lo organizza. rivelazione».

Al Circolo dei lettori All’Unione industriale

Stasera Fabio Volo racconta I pappagalli di Cottarelli


“Una gran voglia di vivere” inaugurano i “Martedì sera”
E’ il racconto di una crisi di coppia ria di un viaggio reale e interiore Sono diventati un appuntamento do ospite, il 19 novembre sempre al-
e del viaggio, fisico e interiore, per dentro la crisi. Non solo quella di così noto da non aver più bisogno le 21, è il nuovo sovrintendente del
affrontarla. Un romanzo sincero, coppia, ma prima di tutto quella nemmeno di un giorno fisso. E allo- Regio Sebastian Schwarz. L’incon-
diretto, che sa fotografare le pie- personale che arriva quando hai ra il primo appuntamento dell’ulti- tro sarà dedicato ai progetti per il
ghe e le piccole contraddizioni dei la consapevolezza di avere tutto, mo ciclo de “I martedì sera” all’Unio- teatro. E non sarà di mercoledì ma
nostri rapporti. Una storia in cui ri- eppure di non essere felice. Le do- ne industriale, è di mercoledì. Stase- di lunedì, il 25 novembre l’appunta-
trovarsi, emozionarsi e capire se mande sono tante e si accavalla- ra alle 21 al centro congressi l’econo- mento con Aldo Cazzullo e Fabrizio
esiste, a un certo punto un modo no, mentre la vita va avanti e le de- mista Carlo Cottarelli dialoga con Roncone che raccontano un giallo
nuovo di stare insieme. cisioni vanno prese, anche le più Andrea Malaguti de La Stampa sui ambientato nel futuro. L’ultimo
Questa sera, alle 21, al Circolo difficili. Così i due personaggi di luoghi comuni dell’economia che martedì, il 3 dicembre, è dedicato al
dei Lettori, in via Bogino 9, Fabio questo romanzo, Anna e Marco, ar- spesso rischiano di diventare vere The great Belzoni, come viene so-
Volo presenta la sua ultima opera rivano all’idea di un viaggio che k Appuntamento alle 21 bufale, presentando il suo ultimo li- prannominato Giovanni Battista
“Una gran voglia di vivere”, edito possa servire a ritrovarsi o a trova- Fabio Volo stasera sarà bro “Pachidermi e pappagalli”. Belzoni, primo grande archeologo
da Mondadori e già in vetta alle re dei nuovi sé. Forse l’amore, co- al Circolo dei Lettori «L’ultimo ciclo de “I martedì sera” in Egitto. Ne parleranno Marco Zat-
classifiche. L’autore porta i lettori me le fiamme, ha bisogno di ossi- di Torino, in via Bogino chiude un anno intenso - commen- terin, autore del libro “Il gigante del
ancora una volta a contatto con geno e sotto una campana si spe- ta l’ad del centro Congressi Giancar- Nilo. Storia e avventura del Grande
storie di personaggi che cercano gne. Forse, semplicemente, è tut- lo Bonzo - ci addentreremo in temi Belzoni”, Christian Greco, direttore
se stessi perché la cosa più diffici- to molto complicato. L’ingresso è economici per poi spostarci su que- del Museo Egizio, e Francesca Vero-
le spesso è ricordare chi siamo. libero fino a esaurimento posti. stioni più artistiche e culturali». nese, curatrice della mostra su Bel-
“Una gran voglia di vivere” è la sto- — e.d.b. Non è un caso, dunque, se il secon- zoni a Padova. — c.roc.
pagina 14 Torino Cinema e Teatri Mercoledì, 13 novembre 2019

Torino trame Torino


Ambrosio www.facebook.com/Ambrosio-Cinecafe-180916835301517 Corso Vittorio Emanuele, 52 - 011/540068 Nazionale Via pomba, 7 - 011/8124173
#Annefrank. Vite parallele Sala 1 16.00-18.00-20.00 (e10,00) p 440 A L
Attraverso i miei occhi Il giorno più bello del no gli uomini. La ricerca va a Parasite n Sala 1 16.00-18.30-21.00 (e4,00) p 308 K

Joker v.o. H Sala 1 22.00 (e5,00) p 440 A L di S. Curtis. con K. Costner, K. mondo buon fine, ma Leonzio capi- L’età giovane n Sala 2 20.00-22.00 (e4,00) p 179 L

Downton Abbey s Sala 2 15.30-18.00 (e5,00) p 195 A K Baker, G. Cole (Drammatico) di A. Siani. con A. Siani, J. sce che gli orsi non possono La famosa invasione degli orsi in Sicilia 16.00-18.00 (e4,00) p 179 L

The Irishman v.o. Sala 2 20.30 (e8,00) p 195 A K La storia di Danny, pilota di Ichikawa, S. Pesce vivere nella terra degli uo- Reposi www.multisalareposi.it Via XX Settembre, 15 - 011/531400
auto da corsa, raccontata (Commedia) mini.
Tutto il mio folle amore s Sala 3 16.00-18.00-20.00-22.00 (e5,00) p 149 L Gli uomini d’oro accesso disabili s Sala 1 15.30-17.50-20.10-22.30 (e5,00) p 360 A L
attraverso gli occhi del suo La vita di Arturo Meraviglia, Nazionale, THE SPACE
Centrale Arthouse - University Friendly Via Carlo Alberto, 27 - 011/540110 cane Enzo, un golden retrie- impresario teatrale in crisi, cinema Torino - Parco Doctor Sleep accesso disabili Sala 2 19.30 (e5,00) p 360 A L

Joker v.o. sottotit. in italiano H 19.00 (e4,50) p 238 B I ver, suo fedele compagno cambia quando gli vengono Dora, UCI Lingotto La famiglia Addams accesso disabili s 15.15-17.40 (e5,00) p 360 A L

Motherless Brooklyn - I segreti di una città ed amico, pronto a confor- affidati Rebecca e Gioele, Terminator Destino Oscuro accesso disabili s22.30 (e5,00) p 360 A L
v.o. sottotit. in italiano s 16.00-21.15 (e4,50) p 238 B I tarlo nei momenti difficili e un bambino capace di spo- Le ragazze di Wall Joker accesso disabili H Sala 3 15.15-17.40-20.05-22.30 (e5,00) p 610 A K

Cinema Massimo-MNC. www.museocinema.it Via Verdi, 18 - 011/8138574


a spingerlo a non arrendersi stare oggetti e persone con Street L’uomo del labirinto s Sala 4 15.15-17.40-20.05-22.30 (e5,00) p 115 H
mai. la forza del pensiero. Arturo di L. Scafaria. con J. Lopez, C.
Parasite v.o. sottotit. in italiano Motherless Brooklyn s Sala 5 15.30-18.30-21.30 (e5,00) p 155 I
n Cabiria 20.30 (e4,50) p 453 A K
Massaua Cityplex, THE lo trasforma in una star, ma Wu, M. Brewer
Tutto il mio folle amore s Cabiria 16.00-18.30 (e4,50) p 453 A K SPACE cinema Torino - il pericolo è in agguato. (Drammatico) Reposi www.multisalareposi.it Via Arsenale, 31 - 011/532448
Apocalypse Now - The Final Cut (Versione restaurata) Parco Dora, UCI Lingotto Ideal, Massaua Cityplex, Consapevoli di essere le Il giorno più bello del mondo Sala 6 17.50-22.30 (e5,00) p 310 L
v.o. sottotit. in italiano Rondolino 20.30 (e4,50) p 147 A I Reposi, THE SPACE cine- prime vittime della crisi fi- Tutto il mio folle amore s Sala 6 15.30-20.10 (e5,00) p 310 L
Parasite v.o. sottotit. in italiano n Rondolino 18.00 (e4,50) p 147 A I Deep - Un’avventura ma Torino - Parco Dora, nanziaria provocata dai Maleficent 2: signora del male Sala 7 15.15-17.40-20.05-22.30 (e5,00) p 160 I
in fondo al mare UCI Cinemas Lingotto broker di Wall Street, un
Sole Rondolino 16.00 (e4,50) p 147 A I
di J. S. Gurpide. gruppo di ingegnose spo- Romano Galleria Subalpina - 011/5620145
Come eravamo v.o. sottotit. in it Soldati 16.00 (e6,00) p 147 A I (Animazione) Joker gliarelliste mettono a punto La Belle Epoque n Sala 1 15.30-17.45-20.00-22.15 (e4,00) p 110 B L
Il cielo sopra Berlino v.o. s. in it Soldati 18.15 (e6,00) p 147 A I Gli esseri umani hanno ab- di T. Phillips. con J. Phoenix, un piano per truffare i truf- #Annefrank. Vite parallele Sala 2 16.00-18.00-20.00-22.00 (e10,00) p 238 B K
Mateo, di M. Gamboa Soldati 21.00 (e6,00) p 147 A I bandonato la Terra e il pia- Z. Beetz, R. De Niro (Azione) fatori… Downton Abbey s Sala 3 15.30-20.00-22.15 (e4,00) p 96 B L
Classico www.cinemaclassico.it piazza Vittorio Veneto, 5 - 011 /5363323 neta è colonizzato da stra- Vessato, emarginato, infe- Ideal, Massaua Cityplex, THE SPACE cinema Torino - Parco Dora www.thespacecinema.it Salita M. Garove, 24 - 892111
vaganti creature che abita- lice Arthur Fleck è spinto Movie Planet Torino Lux,
La Belle Epoque n 15.45-18.00 (e5,00) p 177
alla ribellione, che si espri- THE SPACE cinema Tori- La famiglia Addams s Sala 1 17.20-19.40 (e7,30) p 262 A L
no gli abissi dell’Oceano. In
La Belle Epoque v.o. sottotit. in it n 20.15-22.30 (e5,00) p 177 seguito ad ulteriore inci- me in un’escalation di vio- no - Parco Dora, UCI Ci- Maleficent 2: signora del male Sala 1 22.00 (e7,30) p 262 A L

Due Giardini Arthouse - U. Friendly www.cinemaduegiardini.wordpress.com Via Monfalcone, 62 - 011/3272214 dente, è necessario trovare lenza, trasformandosi in nemas Lingotto Le ragazze di Wall Street s Sala 2 16.20-19.05-21.50 (e7,30) p 201 A L

La Belle Epoque n Nirvana 15.15-17.30-19.45-22.00 (e4,50) p 295 A K un nuovo habitat. Joker. La genesi della nasci- Gli uomini d’oro s Sala 3 19.35-22.20 (e7,30) p 124 A L
Ideal, THE SPACE cinema ta dell’arci-nemico di Bat- Maleficent 2: signora Joker H Sala 3 16.40 (e7,30) p 124 A L
Motherless Brooklyn s Ombrerosse15.45-18.30-21.15 (e4,50) p 149 A L del male
Torino - Parco Dora, UCI man spiegata ricorrendo Doctor Sleep Sala 4 21.40 (e7,30) p 132 A L
Eliseo Via Monginevro, 42 - 011/4475241 Cinemas Lingotto alla psicanalisi. Leone d’oro di J. Ronning. con A. Jolie, M.
Pfeiffer, J. Temple La famosa invasione degli orsi in Sicilia 16.10 (e7,30) p 132 A L
#Annefrank. Vite parallele Grande 16.00-18.00-20.00-22.00 (e4,00) p 384 K a Venezia 2019. (Fantastico)
Doctor Sleep Ambrosio, Centrale Ar- Motherless Brooklyn s Sala 4 18.25 (e7,30) p 132 A L
Parasite n Sala Blu 16.00-18.30-21.00 (e4,00) p 206 A L
Malefica e Aurora tornano a
di M. Flanagan. con R. thouse - University Joker H Sala 5 22.10 (e7,30) p 160 A L
L’uomo del labirinto s Rosso 16.00-18.30-21.00 (e4,00) p 207 A L confrontarsi. l matrimonio
Ferguson, E. Mc Gregor, K. Friendly, F.lli Marx Ar- Maleficent 2: signora del male Sala 5 16.20 (e7,30) p 160 A L
F.lli Marx Arthouse - U. Friendly www.fratellimarxcinema.wordpress.com Corso Belgio, 53 - 011/8121410 Curran (Horror) thouse - University della ragazza con il principe
Terminator Destino Oscuro s Sala 5 19.10 (e7,30) p 160 A L
Motherless Brooklyn s Groucho 15.45-18.30-21.15 (e4,50) p 167 A L Superato il trauma vissuto Friendly, Greenwich Vil- Filippo e l’intervento della
regina Ingrith, madre dello #Annefrank. Vite parallele Sala 6 21.00 (e7,30) p 160 A L
La Belle Epoque n Harpo 15.30-17.40-19.50-22.00 (e4,50) p 129 A L da bambino all’Overlook lage, Ideal, Massaua Ci-
typlex, Reposi, THE SPA- sposo, riaccende lo scontro Deep - Un’avventura in fondo al mare 16.30 (e7,30) p 160 A L
Joker H Chico 16.00-18.15-21.00 (e4,50) p 113 A L Hotel, da adulto, Danny
Torrence conduce una vita CE cinema Torino - Parco fra creature magiche ed La famiglia Addams s Sala 6 18.50 (e7,30) p 160 A L
Greenwich Village www.vogliadicinema.it Via po, 30 - 011/281823 tranquilla. Ma il passato Dora, UCI Lingotto umane. Attraverso i miei occhi Sala 7 17.10 (e7,30) p 132 A L
Joker H Sala 1 15.00 (e5,00) p 250 A L torna a tormentarlo quando Ideal, Massaua Cityplex, Zombieland - Doppio colpo Maratona Zombieland: Zombieland (2009) h 20.00 - Zombieland Doppio Colpo (2019)
The Irishman v.o. sottotit. in italiano Sala 1 17.10-20.45 (e5,00) p 250 A L incontra Abra, una giovane La Belle Epoque Movie Planet Torino Lux, h 22:00 Sala 7 22.00 (e7,30) p 132 A L
di N. Bedos. con D. Auteuil, G. Reposi, THE SPACE cine-
L’uomo del labirinto s Sala 2 22.15 (e5,00) p 120 A I donna, dotata, come lui, di ma Torino - Parco Dora, Il giorno più bello del mondo Sala 8 16.30-19.10 (e7,30) p 124 A L
una capacità soprannatura- Canet, P. Arditi (Commedia)
Motherless Brooklyn s Sala 2 19.45 (e5,00) p 120 A I In crisi con la moglie e cac- UCI Cinemas Lingotto Motherless Brooklyn s Sala 8 21.50 (e7,30) p 124 A L
le…
The Irishman v.o. sottotit. in italiano Sala 2 16.00 (e5,00) p 120 A I ciato di casa, Victor si rivol- UCI Cinemas Lingotto www.ucicinemas.it Via Nizza, 262 - 892960
Ideal, Massaua Cityplex, Motherless Brooklyn -
Joker H Sala 3 20.10 (e5,00) p 83 A H Reposi, THE SPACE cine- ge ad un’agenzia specializ- Attraverso i miei occhi Sala 1 17.00-19.30 (e7,00) p 141 A L
ma Torino - Parco Dora, zata nel mettere in scena il I segreti di una città Gli uomini d’oro
L’uomo del labirinto s Sala 3 15.00 (e5,00) p 83 A H
di E. Norton. con E. Norton,
s Sala 1 14.30 (e7,00) p 141 A L
UCI Cinemas Lingotto passato e sceglie di tornare L’uomo del labirinto
Motherless Brooklyn s Sala 3 17.20 (e5,00) p 83 A H W. Dafoe, J. Pais s Sala 1 22.10 (e7,00) p 141 A L
ad un’indimenticabile sera-
Motherless Brooklyn v.o. sottotit. in its 22.15 (e5,00) p 83 A H (Drammatico) Joker H Sala 2 14.00-17.00-19.40-22.20 (e7,00) p 141 A L
Downton Abbey ta del 1974, quando incon-
Ideal www.idealcityplex.it trò per la prima volta la fu- Nella New York degli anni Doctor Sleep Sala 3 18.30-21.50 (e7,00) p 137 A L
Corso Beccaria, 4 - 011/5214316 di M. Engler. con H.
Bonneville, J. Carter, M. tura consorte. ’50, Lionel, detective affet- La famosa invasione degli orsi in Sicilia 14.10-16.20 (e7,00) p 137 A L
Le ragazze di Wall Street s 15.30-17.50-20.10-22.30 (e5,00) p 754 A L
to dalla sindrome di Touret-
Dockery (Drammatico) Classico, Due Giardini Deep - Un’avventura in fondo al mare 14.25-16.50 (e7,00) p 140 A L
La famiglia Addams s 15.00-16.50-18.40-20.30 (e5,00) p 237 A L te, indaga sulla morte di
L’annunciato arrivo del re Arthouse - University Downton Abbey s Sala 4 22.00 (e7,00) p 140 A L
Terminator Destino Oscuro s 22.30 (e5,00) p 237 A L Friendly, F.lli Marx Ar- Frank Mina, suo amico e ti-
Giorgio V e della regina tolare dell’agenzia per la Terminator Destino Oscuro s Sala 4 19.05 (e7,00) p 140 A L
Deep - Un’avventura in fondo al mare 15.40 (e5,00) p 148 A L
Mary a Downton Abbey, thouse - University
Friendly, Romano quale lavora. Scoprirà una Gli uomini d’oro s Sala 5 22.30 (e7,00) p 280 A L
Joker H 17.40-20.05-22.30 (e5,00) p 148 A L elegante dimora dell’ari- vasta rete di corruzione. Maleficent 2: signora del male Sala 5 13.45 (e7,00) p 280 A L
Doctor Sleep 22.10 (e5,00) p 134 A L stocratica famiglia Craw- Centrale Arthouse - Uni-
Il giorno più bello del mondo 15.20 (e5,00) p 134 A L ley, mette in fibrillazione La famiglia Addams Una canzone per mio padre Sala 5 17.00-20.00 (e12,00) p 280 A L
di G.Tiernan, C. Vernon. versity Friendly, Due Gli uomini d’oro p 702 A K
L’uomo del labirinto p 134 A L
proprietari e domestici. Il Giardini Arthouse - Uni-
s Sala 6 17.20-20.00 (e7,00)
s 17.35 (e5,00)
soggiorno reale sarà sor- (Animazione) La famiglia Addams s Sala 6 15.10 (e7,00) p 702 A K
Maleficent 2: signora del male 15.10-17.30-19.50 (e5,00) p 134 A L La più celebre famiglia dark versity Friendly, F.lli
prendentemente acciden- Marx Arthouse - Univer- Terminator Destino Oscuro s Sala 6 22.30 (e7,00) p 702 A K
Zombieland - Doppio colpo Maratona Zombieland: Zombieland (2009) - Zombieland Doppio Colpo (2019) tato. si è appena trasferita nel sity Friendly, Greenwich La famiglia Addams s Sala 7 14.50-17.10 (e7,00) p 280 A L
20.30 (e8,00) p 134 A L Ambrosio, Romano, UCI New Jersey ed è impegnata Village, Reposi, THE
nell’organizzazione di una Zombieland - Doppio colpo Maratona Zombieland: Zombieland (2009) h 20.00 - Zombieland Doppio Colpo (2019)
Massaua Cityplex www.massauacityplex.it piazza Massaua, 9 - 011/19901196 Cinemas Lingotto SPACE cinema Torino - h 22:00 Sala 7 22.00 (e9,00) p 280 A L
riunione che coinvolge l’in- Parco Dora, UCI Lingotto
Joker H Sala 1 16.25-20.10-22.35 (e5,00) p 117 A L
tero clan e suscita l’interes- #Annefrank. Vite parallele Sala 8 18.00-20.00 (e11,00) p 141 A L
Doctor Sleep Sala 2 17.00 (e5,00) p 117 A L
Gli uomini d’oro
di V. Alfieri. con F. De Luigi, G. se di una giornalista. Il tutto Parasite Il giorno più bello del mondo Sala 8 22.30 (e7,00) p 141 A L
Gli uomini d’oro s Sala 2 18.40-20.35-22.30 (e5,00) p 117 A L Ragone, G. Morelli in un’accattivante versione di B. J. Ho. con C. Yeo-Jeong, Terminator Destino Oscuro s Sala 8 14.40 (e7,00) p 141 A L
#Annefrank. Vite parallele Sala 3 16.20 (e5,00) p 127 A L (Commedia) stop-motion. L. Sun-kyun, Kang-ho Song Le ragazze di Wall Street s Sala 9 14.00-17.00 (e7,00) p 137 A L
Le ragazze di Wall Street s Sala 3 18.00-20.20-21.40 (e5,00) p 127 A L Impiegato postale con la Ideal, Massaua Cityplex, (Drammatico) Le ragazze di Wall Street v.o. s Sala 9 19.45 (e7,00) p 137 A L
passione per il lusso e le Movie Planet Torino Lux, Con inganni e diabolici stra-
Attraverso i miei occhi Sala 4 18.05 (e5,00) p 127 A L
Reposi, THE SPACE cine- Motherless Brooklyn s Sala 9 22.30 (e7,00) p 137 A L
belle donne, Luigi decide di tagemmi, i componenti di
Il giorno più bello del mondo Sala 4 16.15-20.00 (e5,00) p 127 A L ma Torino - Parco Dora, una povera famiglia di di- La famiglia Addams s Sala 10 21.30 (e7,00) p 141 A L
rapinare il furgone portava-
Maleficent 2: signora del male Sala 4 21.45 (e5,00) p 127 A L
lori che guida ogni giorno. UCI Cinemas Lingotto soccupati riescono a farsi Motherless Brooklyn s Sala 10 15.00-18.15 (e7,00) p 141 A L
#Annefrank. Vite parallele Sala 5 20.00 (e5,00) p 227 A K Con l’aiuto di improvvisati assumere a vario titolo dalla Il giorno più bello del mondo Sala 11 13.50 (e7,00) p 141 A L
La famiglia Addams Sala 5 16.50-18.30 (e5,00) p 227 A K compagni, mette a punto un La famosa invasione famiglia park per sfruttarne La famiglia Addams s Sala 11 19.15 (e7,00) p 141 A L
Le ragazze di Wall Street s Sala 5 22.30 (e5,00) p 227 A K semplice ma efficace piano degli orsi in Sicilia le ricchezze. Finché la situa- Maleficent 2: signora del male Sala 11 16.30-21.40 (e7,00) p 141 A L
criminale… di L. Mattotti. (Animazione) zione precipita. palma d’O-
Movie Planet Torino Lux www.movieplanetgroup.it Galleria S. Federico, 33 - 011/5628907 per ritrovare il figlio, Leon- ro al Festival di Cannes
Massaua Cityplex, Repo-
L’uomo del labirinto s Sala 1 20.05-22.30 (e4,50) p 151 L si, THE SPACE cinema zio, re degli Orsi, conduce il
suo popolo dalle montagne
2019. D’Essai
Maleficent 2: signora del male Sala 1 17.40 (e4,50) p 151 L Torino - Parco Dora, UCI Cinema Massimo-MNC.,
#Annefrank. Vite parallele Sala 2 20.30 (e4,50) p 206 L Cinemas Lingotto fino alla pianura dove vivo Eliseo, Nazionale Agnelli www.cineteatroagnelli.it Via p. Sarpi, 111 - 011/6198399
La famiglia Addams s Sala 2 17.50 (e4,50) p 206 L C’era una volta a... Hollywood n 21.00 (e5,00) p 375 A L
Maleficent 2: signora del male DA NON SI PUò Esedra
Le ragazze di Wall Street s
Sala 2
Sala 3
22.30 (e4,50)
17.45-20.20-22.30 (e4,50)
p 206
p 167
L
L H
SCHERMO
PICCOLO
I
SCHERMO
MEDIO
L
SCHERMO
GRANDE
K
SCHERMO
SUPER
A
ACCESSO
H PERDERE
n DA
VEDERE s VEDERE
Rassegna Cinecircolo Il pungolo-ingresso soci 17.15-21.15
Via Bagetti, 30 - 324/8868183.
L

Teatri Teatri Teatri


Agnelli Giovedì 14 Afrodita e le ricette immorali con Assemblea Cineteatro Baretti Ore 21.00 Alice nel labirinto - uno studio in forma di Regio Ore 15.30 Al Regio dietro le quinte. dal 10 al 22 dicem-
Via p. Sarpi, 111 011/3042808 Teatro . Via Baretti, 4 011/655187 monologo di Monica Luccisano con Olivia Manescalchi . piazza Castello, 215 011/88151 bre Carmen, opéra-comique di Georges Bizet. Giacomo
Alfa Teatro - Agiesse Domenica 24 La Bella Addormentata nel bosco con Regia di Monica Luccisano . Sagripanti direttore. Regia di Stephen Medcalf. Orchestra
Via Casalborgone,16/I (Corso Casale) Gino Balestrino. Colosseo Venerdì 15 L’amaca di domani di e con Michele Serra. e Coro del Teatro Regio. Vendita on line su www.teatrore-
011/8193529 Via Madama Cristina, 71 011/6698034
gio.torino.it, a Infopiemonte (ore 9-17.30) e telefonica-
Alfieri Dal 15 novembre Aggiungi un posto a tavolaGarinei e mente alla Biglietteria (ore 9-12) - Tel. 011.8815.270.
Conservatorio Giuseppe Ore 21.00 Calendoscopio in musica con Marco Rizzi
piazza Solferino, 2 011/5623800 Giovannini musiche di Armando Trovajoli diretto da Mau- Verdi violino, Roberto Arosio pianoforte e clavicembalo. Tangram Teatro Dal 23 novembre Un naso a colori Ivana Ferri da L’uomo
rizio Abeni con Gianluca Guidi, Lorenza Mario, Marco Si- via Mazzini - piazza Bodoni 011/888470 Via Don Orione, 5 011/338698 incontro i cani di Konrad Lorenz con Bruno Maria Ferraro
meoli, piero Di Blasio, Camilla Nigro, Francesca Nunzi.
Erba Dal 16 novembre E pensare che ero partito così bene… e Alessandra Comazzi..
Regia di pietro Garinei e Sandro Giovannini ripresa da
Gianluca Guidi. Corso Moncalieri, 241 011/6615447 di Flavio Bucci e Marco Mattolini con Flavio Bucci e con la
partecipazione di Almerica Schiavo e Alessandra pugliel- Teatro Civico Garybaldi di Giovedì 14 Infanzia felice di e con Antonella Questa.
Astra - Stagione TPE Palazzo degli Istituti Anatomici - Corso Massimo Settimo Torinese
li. Regia di Marco Mattolini.
via Rosolino pilo, 6 D’Azeglio 52Dal 14 novembre L’incontro. Quando Via Dei partigiani, 4 (Settimo Torinese)
Tolstoj salvò Lombroso da sicuro annegamento di Gioiello Ore 21.00 Suore nella tempesta di Alessandro Fullin con 011/8028501
Sergio Ariotti con Mauro Avogadro e Martino D’Amico. Via C. Colombo, 31/bis 011/5805768 Alessandro Fullin, Tiziana Catalano,  Diego Casale, Si-
Regia di Sergio Ariotti. mone Faraon,  Sonia Belforte, paolo Mazzini,  Sergio Teatro della Caduta ITIS Avogadro, c.so San Maurizio 8, TorinoGiovedì 14
Auditorium Franca Rame Sabato 23 L’America che amiamo – il grande paese con Cavallaro, Andrea Frisano via M. Buniva, 24 011/5781467 Settanta volte sette con Federico Cianciaruso, Riccardo
viale Cadore (Rivalta di Torino) cui siamo cresciuti con Rudi Trudi. . Regia di Alessandro Fullin . Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella,
011/3042808 Gobetti Ore 20.45 Il nipote di Wittgenstein - Storia di un’ami- Emanuele pilonero, Clara Sancricca, voce fuori campo
Auditorium Giovanni Sabato 16 Storia di una balena bianca raccontata da lei Via Rossini, 8 011/5169555 - 800 235 333 cizia di Thomas Bernhard con Umberto Orsini ed Elisabet- Giorgio Stefanori. Regia di Clara Sancricca.
Arpino stessa con Assemblea Teatro. ta piccolomini. Regia di patrick Guinand.
Teatro della Concordia Venerdì 15 Io, me e Lupin di Lia Tomatis con Riccardo De
Via Bussoleno 50 011/3042808 LBT - La bottega teatrale Teatro Punto Zero Via Sangano 8 Corso puccini 011/4241124 Leo, Luciano Faia, Gianluca Guastella, Lia Tomatis. Regia
Auditorium Rai - A. Dal 21 novembre Concerto n. 5 - Stagione sinfonica Corso Govone, 16 011/5691400 Frazione Blangiotto Rivalta di TorinoDomenica 24 Le di Alberto Oliva.
Toscanini 2019 - 2020 diretto da Kazuki Yamada con Vadim Repin Figure dell’Inverno - Pinocchio con La Bottega Teatra-
piazza Rossaro 011/8104961 violino, Orchestra Sinfonica della rai. le. Teatro Gobetti di San Venerdì 22 Insieme per sbaglio con Davide Dalfiume e
BlackBox L’Araba Fenice Teatro MurialdoSabato 16 Inaugurazione della nona Le Musichall Giovedì 14 Stand-up by Banditi. Mauro Torinese Marco Dondarini .
Via Desana, 18 3388706798 stagione di “BarrieraDanza” - Gambe Promitive con Corso palestro 14, Torino 011 19117172 Martiri della Libertà 17 011.0364114/3
Arte in Movimento Cor. Alessandra pomata.
Limone Fonderie Teatrali Giovedì 14 Doppio Concerto - Arti & Mestieri Essentia Teatro Murialdo Domenica 17 Pinocchio.
Cardinal Massaia Venerdì 15 Shrek – il musical Jr. con la Matilda Italian Via E. De Filippo ang. via pastrengo, 88 e Area Open Project.
Via Sospello, 32/c 011/2216128 Academy. Info: prenotazioni@teatrocardinalmassaia.it , piazza Chiesa della Salute, 17d 011 2480648
011/5169555 - 800235333
tel. 011.2216128 e presso la biglietteria (da mar a sabato
ore 16-19) – www.teatrocardinalmassaia.it Monterosa Dal 16 novembre Rassegna di Teatro in Lingua Piemon- Teatro Nuovo per la Danza Sabato 16 Amy, inconsapevole diva.
Via Brandizzo, 65 011/2304153 tese “Tutdarije” - Don Prevòst, mè barba prèive con la C.so M. D’Azeglio, 17 011/6500205
Carignano - Teatro Stabile Ore 20.45 I giganti della montagna di Luigi pirandello Compagnia “Ij Farfoj” .
Torino con Gabriele Lavia. Regia di Gabriele Lavia. Teatro San Paolo - Teatro Dal 22 novembre Pautasso Antonio esperto di matri-
Officine Caos Borgo Medievale in Viale Virgilio 107 al Parco del Va-
piazza Carignano, 6 011/5169555 -
Rivoli monio di Amendola e Corbucci con Compagnia Volti
800235333 piazza E. Montale, 18/a 011/7399833 lentinoDalle ore 11.00 alle ore 19.00 Mostra interatti-
via Berton, 1 - Cascine Vica 011/4376230 Anonimi - Torino. Regia di Danila Stievano.
Casa Teatro Ragazzi e Sabato 16 Rosa di e con Teresa Bruno.. va d’arte contemporanea ‘’Limen’’.
Giovani Sabato 16 Casa Beethoven - spettacolo musicale inte- Piccolo Regio G. Puccini Dal 14 novembre Al Regio dietro le quinte, visita gui- Teatro Vittoria Sabato 16 Concerto con Maddalena Giacopuzzi piano-
C.so G. Ferraris, 266/C 011/19740280 rattivo. piazza Castello, 215 011/8815.557 data. via A. Gramsci, 4 011/5171815 forte, introduzione di Benedetta Saglietti.
Mercoledì, 13 novembre 2019 Torino Lettere pagina 15
L’immagine dei lettori
Salvate i rider da consegne in collina Il cielo su Torino

Borgo S. Dalmazzo Quindi anche nel sito in garanzia dell’utilizzo di


Lettere questione un rifacimento tutte le tecnologie per
Via Lugaro, 15 e il biodigestore tecnologico in questa rendere il miglioramento
10126, Torino direzione potrebbe delle condizioni ambientali
Mino Taricco migliorare e di molto tangibile; che vi sia certezza
parlamentare Pd l’impatto ambientale. giuridica sul modello
Nel caso di specie ho più societario individuato e di
E-mail Vorrei esprimere alcune volte espresso la collaborazione tra i
Per scrivere mie considerazioni in convinzione che un soggetti coinvolti; che vi sia
alla redazione merito alla discussione in impianto così, che sarebbe un piano economico e
torino@ atto sul potenziale in grado di trattare tutto finanziario chiaro e
repubblica.it investimento di Acsr in un l’umido della provincia di puntuale, e capacità e
biodigestore anaerobico Cuneo, e con la potenzialità competenze manageriali
per trattare l’umido e gli di farlo chiudendo un conto affidabili. Nella
sfalci che andrebbe a economico positivo convinzione che chi ha
sostituire l’attuale impianto potrebbe essere una proposto il progetto possa
di San Nicolao a Borgo San opportunità. Ma come ho fornire tutti chiarimenti
Dalmazzo. Scrivo perché detto in alcuni incontri sul necessari, ho pensato che
nella discussione mi tema, il mio giudizio non fosse necessario chiarire
sarebbero state attribuite contrario chiedeva, e chiede con maggiore puntualità il
posizioni che non (per quanto possa contare il mio pensiero sulla vicenda.
corrispondono al mio mio giudizio in una
pensiero. Premesso che in valutazione che rimane a
linea generale, sono carico comunque degli
favorevole all’utilizzo di amministratori e degli Enti La dura vita di chi
impianti anaerobici per il preposti) che se ne dimostri porta il cibo a casa
trattamento di reflui, l’utilità che giustifichi un
rifiuti, verde ed in generale impegno pubblico di questa
Giacomo Devito
umido, in quanto tale tipo di natura, e che vi siano
trattamento in generale almeno alcune certezze da
fornisce un digestato come cui partire: che vi sia un Ieri ho incrociato sulla
residuo che, se accordo, affinché in quel strada che porta alla chiesa
corretamente compostato, sito vada ad essere trattato di San Vito un rider che
può essere un buon prevalentemente l’umido complice l’impegnativa
integratore di fertilità al della provincia. Un salita spingeva a mano la “Un altro giorno, un’altra ora, ed Subsonica, scelto tra l’altro
terreno, perché usando il investimento pubblico di tal bici, con in spalla lo zaino un momento. Dentro l’aria come la più bella canzone su
metano prodotto nella fatta dovrebbe avere come “Just eat”. Non si può sporca il tuo sorriso controvento Torino dai lettori di Repubblica.
fermentazione può essere obiettivo quello di stare evitare consegne in bici Il cielo su Torino sembra E a quel brano deve essersi
una interessante fonte di dentro la strategia sulle strade della collina? O muoversi al tuo fianco. Tu sei ispirato Giulio Schiavoni per la
energia, e perché ha un provinciale, o di quadrante, almeno assegnandole a un come me....” Sono i versi del foto che ci ha inviato. Per inviare
minore impatto ambientale di gestione e di destinazione servizio con motorino o ritornello de “Il cielo su Torino” le vostre immagini scrivete a
e olfattivo rispetto agli di tutte le componenti di motocarro o bici elettrica? uno dei brani più famosi del oncorso.lettori.torino @ gmail.
impianti aerobici. rifiuto; che vi sia la E’ chiedere troppo? torinesissimo gruppo rock dei com, pubblicheremo le migliori.

DA NON DA SI PUÒ
In Provincia H SCHERMO
PICCOLO I SCHERMO
MEDIO L SCHERMO
GRANDE K SCHERMO
SUPER A ACCESSO ★ PERDERE
■ VEDERE
▲ VEDERE
In Provincia
Auditorium Magnetto Via Avigliana, 17 - 348/2662696 ALMESE UCI Cinemas Moncalieri Via Fortunato postiglione 1 - 899.788.678 MONCALIERI
Riposo
In Provincia #Annefrank. Vite parallele Sala 16 18.00-20.00 (e11,00) AK

Auditorium Fassino null340.7229490 AVIGLIANA Politeama Via piave, 3 - 0125/641571 IVREA L’uomo del labirinto ▲ Sala 16 21.55 (e7,00) AK

Riposo Edison ... ▲ 15.00-17.30-21.30 p 550 B L Eden Via Roma 2 A - 011/9905020 NONE

Sabrina Via Medail, 73 - 0122/99633 BARDONECCHIA Auditorium piazza Don Matteo Ferrero, 4 - 011/9989204 LEINI Riposo
Riposo Riposo Lumiere Via Rosselli, 19 - 011/9682088 PIANEZZA

The Space Cinema Le Fornaci Viale G. Falcone - 892.111 BEINASCO


UCI Cinemas Moncalieri Via Fortunato postiglione 1 - 899.788.678 MONCALIERI Gli uomini d’oro ▲ Sala 1 21.00 (e7,00) p 129 A I

Maleficent 2: signora del male Deep - Un’avventura in fondo al mare Sala 2 15.00-17.25 (e7,00) AK Nureyev Sala 2 21.00 (e7,00) p 130 A I
Sala 1 16.00-18.50 (e7,40) p 411 B K
Doctor Sleep Doctor Sleep Sala 2 19.45 (e7,00) AK La famiglia Addams ▲ Sala 3 21.00 (e7,00) p 260 A L
Sala 1 21.40 (e7,40) p 411 B K
Scary Stories to Tell in the Dark ▲ Sala 2 22.55 (e7,00) AK Le ragazze di Wall Street
Gli uomini d’oro ▲ Sala 2 16.50-19.30-22.00 (e7,40) p 411 B K ▲ Sala 4 21.00 (e7,00) p 154 A L
Maleficent 2: signora del male Sala 3 13.45-16.30-19.15-21.50 (e7,00) AK
Motherless Brooklyn - I segreti di una città Hollywood Via Nazionale, 73 - 0121/201142 PINEROLO
parasite ■ Sala 4 13.30-16.15-19.05 (e7,00) AK Riposo
▲ Sala 3 16.40 (e7,40) p 308 B L
Zombieland - Doppio colpo Maratona Zombieland: Zombieland (2009) h 20.00 - Zombieland Doppio Colpo (2019) h Doctor Sleep Sala 4 22.00 (e7,00) AK
Italia Via Montegrappa, 6 - 0121/393905 PINEROLO
22:00 Sala 3 22.00 (e7,40) p 308 B L Motherless Brooklyn - I segreti di una città
Riposo
L’uomo del labirinto ▲ Sala 5 13.45 (e7,00) AK
▲ Sala 4 16.05 (e7,40) p 144 B L
La famosa invasione degli orsi in Sicilia 17.00 (e7,00) AK
Ritz Via Luciano, 11 - 0121/374957 PINEROLO
Attraverso i miei occhi Sala 4 19.00 (e7,40) p 144 B L
La famiglia Addams Riposo
Motherless Brooklyn - I segreti di una città ▲ Sala 5 19.00-21.15 (e7,00) AK

La famiglia Addams ▲ Sala 6 14.30-16.40 (e7,00) AK Il Mulino Via Riva po, 9 - 011.19821168 PIOSSASCO
▲ Sala 4 21.30 (e7,40) p 144 B L
Attraverso i miei occhi Sala 6 19.25 (e7,00) AK
Riposo
La famiglia Addams ▲ Sala 5 16.30 (e7,40) p 144 B L
Joker ★ Sala 5 19.10 (e7,40) p 144 B L
Gemini Man ▲ Sala 6 21.45 (e7,00) AK Cinema Teatro Borgonuovo Via Roma, 149/c - 011/9564946 RIVOLI

Maleficent 2: signora del male Joker ★ Sala 7 14.00-16.50-19.30-22.15 (e7,00) AK Riposo


Sala 5 21.50 (e7,40) p 144 B L
La famiglia Addams Il giorno più bello del mondo Sala 8 15.10-17.35 (e7,00) AK Don Bosco Digital Via Stupinigi (Cascine Vica), 1 - 011/9508908 RIVOLI
▲ Sala 6 17.30-19.50 (e7,40) p 544 B K
Joker Zombieland - Doppio colpo Riposo
★ Sala 6 22.10 (e7,40) p 544 B K
Maratona Zombieland: Zombieland (2009) h 20.00 - Zombieland Doppio Colpo (2019) h 22:00
Le ragazze di Wall Street ▲ Sala 7 16.40-19.20-22.00 (e7,40) p 246 B L
Sala 8 22.00 (e9,00) AK
Cinema Teatro Gobetti Via Martiri della Libertà, 17 - 011/0364114.3 SAN MAURO TORINESE
Deep - Un’avventura in fondo al mare 16.45 (e7,40) p 124 B L La famiglia Addams Riposo
▲ Sala 9 15.20-17.30 (e7,00) AK
Motherless Brooklyn - I segreti di una città Il giorno più bello del mondo Sayonara Via Monfol, 23 - 0122/859652 SAUZE D’OULX
Sala 9 20.05 (e7,00) AK
▲ Sala 8 19.00 (e7,40) p 124 B L Riposo
Terminator Destino Oscuro ▲ Sala 9 22.25 (e7,00) AK
Il giorno più bello del mondo Sala 8 22.15 (e7,40) p 124 B L Le ragazze di Wall Street ▲ Sala 10 15.05-17.40-22.45 (e7,00) AK Fraiteve piazza Fraiteve, 5 - 0122/880685 SESTRIERE
La famosa invasione degli orsi in Sicilia 16.00 (e7,40) p 124 B L Le ragazze di Wall Street v.o. ▲ Sala 10 20.30 (e8,20) AK Riposo
Terminator Destino Oscuro ▲ Sala 9 18.05 (e7,40) p 124 B L L’uomo del labirinto ▲ Sala 11 14.15 (e7,00) AK Petrarca Via petrarca, 7 - 011/8007050 SETTIMO TORINESE
#Annefrank. Vite parallele Sala 9 21.00 (e7,40) p 124 B L Gli uomini d’oro ▲ Sala 11 17.15 (e7,00) AK Riposo
Elios piazza Verdi, 4 - 346 212 0658 CARMAGNOLA Una canzone per mio padre Sala 11 20.15 (e12,00) AK
Ambra Via Martiri della Libertà, 42 - 0124/617122 VALPERGA
Dove bisogna stare 21.00 Attraverso i miei occhi Sala 11 22.40 (e7,00) AK
#Annefrank. Vite parallele Sala Uno 21.00 (e10,00) AL
Splendor Via XX settembre, 6 - 011/9421601 CHIERI Il piccolo Yeti ■ Sala 12 13.45 (e7,00) AK
Il giorno più bello del mondo Sala Due 21.00 (e7,00) p 225 A I
Yesterday 18.20-21.15 p 300 A I Attraverso i miei occhi Sala 12 16.10 (e7,00) AK
Supercinema Venaria Reale piazza Vittorio Veneto, 5 - 011/4594406 VENARIA REALE
Politeama Via Orti, 2 - 011/9101433 CHIVASSO
Downton Abbey ▲ Sala 12 19.00-21.35 (e7,00) AK
Maleficent 2: signora del male Sala 1 17.50 (e4,50) p 377 A L
Riposo La famosa invasione degli orsi in Sicilia 14.05 (e7,00) AK
Le ragazze di Wall Street ▲ Sala 1 20.10-22.30 (e4,50) p 377 A L
Motherless Brooklyn - I segreti di una città
SR Cinema Condove piazza Martiri della Libertà, 13 - 011/9644128 CONDOVE La famiglia Addams ▲ Sala 2 17.50-20.30 (e4,50) p 212 A L
▲ Sala 13 16.05-19.10-22.20 (e7,00) AK
Riposo L’uomo del labirinto ▲ Sala 2 22.30 (e4,50) p 212 A L
Terminator Destino Oscuro ▲ Sala 14 13.35 (e7,00) AK
Margherita Via Ivrea, 101 - 0124/657523-666245 CUORGNÈ
Doctor Sleep
La famosa invasione degli orsi in Sicilia 17.50 (e4,50) p 103 A I
Sala 14 16.20 (e7,00) AK
Riposo #Annefrank. Vite parallele Sala 3 20.30 (e4,50) p 103 A I
L’uomo del labirinto ▲ Sala 14 19.35 (e7,00) AK
S. Lorenzo Via Ospedale, 8 - 011/9375923 GIAVENO parasite Il giorno più bello del mondo Sala 3 22.30 (e4,50) p 103 A I
■ Sala 14 22.35 (e7,00) AK
Caravaggio - L’anima e il sangue 21.15 (e4,00) p 348 A I Doctor Sleep Sala 15 13.50 (e7,00) AK Jolly Via San Giovanni Bosco, 2 - 011/9696034 VILLASTELLONE

Boaro Via palestro, 86 - 0125/641480 IVREA Una canzone per mio padre Sala 15 17.05 (e12,00) AK
Riposo
Roma 15.30-18.00 p 306 B L Gli uomini d’oro ▲ Sala 15 20.00-22.30 (e7,00) AK Auditorium Via Roma, 8 - 011/9651181 VINOVO
Apocalypse Now (Versione restaurata) 21.00 p 306 B L Gli uomini d’oro ▲ Sala 16 14.45 (e7,00) AK Riposo
LINVE O
ASCIATEO FUORI.
RISPAMIO, CALOE, STILE E IL 50% DI INCENTIVO STATALE.

r
.
r
.
e
r
-

NASI
Scegliere la qualità premia sempre e ora più che mai.      
  N    0      
   
   ­   NI        
   zz    
#'     
       I      N    SERRAMENTI
           zz    z   IL L GN
N  IZIN I  IGLI

Piemont
Ecclza Artigiana
 NASI TERESIO E FIGLI s.r.l. Via Provinciale Sampeyre, 5 12026 Piasco (CN) te! 0175.270027 Fax 0175270037 www.nasiserramenti.it info@nasiserramenti.it