Sei sulla pagina 1di 1

W

Juve Cancelo-Ronaldo, Lazio ko Toro L’Inter si inchina ai granata Sci Goggia e Paris volano
I bianconeri allungano a +11 Decide un colpo di testa di Izzo Grand’Italia verso i Mondiali
BARILLÀ, GARANZINI E ODDENINO — PP. 30-31 BUCCHERI E CONDIO — PP. 32-33 DANIELA COTTO — P. 37

LA STAMPA LUNEDÌ 28 GENNAIO 2019

QUOTIDIANO FONDATO NEL 1867


1,50 € II ANNO 153 II N. 27 II IN ITALIA (PREZZI PROMOZIONALI ED ESTERO IN ULTIMA) II SPEDIZIONE ABB. POSTALE II D.L. 353/03 (CONV. IN L. 27/02/04) II ART. 1 COMMA 1, DCB - TO II www.lastampa.it

PARLA IL MEDIATORE USA COINVOLTO NEL RUSSIAGATE: “FORNISCO CONSIGLI INFORMALI AL MINISTRO DELL’INTERNO” STAMPA
PLUS ST+
Salvini al M5S: no al dittatore rosso BANCA CARIGE
CRESCI E PAOLUCCI

Ultimatum sul Venezuela al vertice con Conte e Di Maio. La grillina Spadoni smentisce Di Battista: si voti La Bce chiede l’azione
A Caracas Maduro resiste e punta su esercito e petrolio. Il Papa: soluzione nel rispetto dei diritti umani di responsabilità
contro gli ex vertici
IL TENTATIVO DI CALENDA «No al dittatore rosso»: è l’ultimatum INTERVISTA AL MINISTRO PER LA FAMIGLIA P. 16
di Salvini al M5S sul Venezuela. Ma-
TRE OSTACOLI duro resiste e punta su esercito e pe-
trolio. Parla il mediatore Usa coinvolto
Fontana: “Se i 5 Stelle votano contro Matteo
PER IL FRONTE nel Russiagate: fornisco consigli al mi- il caso Diciotti avrà conseguenze sul governo”
nistro dell’Interno. SERVIZI — PP. 2-7 ANDREA CARUGATI E I SERVIZI DI ALBANESE, DI MATTEO E GRIGNETTI — PP. 4-5
DEI MODERATI
GIOVANNI ORSINA
l risultato elettorale del 4 marzo

I 2018 ha chiuso definitivamente


una stagione politica, oppure è
un’oscillazione fra le tante di un
L’affondo di Riccardo Muti: giù le mani dall’opera di Verdi
elettorato volubile, che potrà presto
rifluire verso i partiti tradizionali L’INCHIESTA
con la stessa velocità con cui è de-
MICHELE SASSO
fluito verso Cinque Stelle e Lega?
A giudicare da come si stanno Controlli e spioni 2.0
preparando al voto europeo di
maggio, le forze politiche che han- L’esercito di vedette
no dominato la stagione del bipola-
rismo, il Partito democratico e For- ossessione dei vicini
za Italia, sembrano ritenere che il 4 PP. 12-13

marzo non sia successo un granché.


Proseguono infatti lungo la via di
sempre: Berlusconi è sceso di nuo-
vo in campo, confermando la piena
identificazione fra partito e leader
che segna da ormai venticinque an-
ni la storia del centro-destra, men-
tre il Pd si sta scegliendo un nuovo
segretario coi metodi tradizionali,
e pescando nel gruppo dirigente
tradizionale. Anche Renzi pare se-
guitare come nulla fosse: potrà re-
stare nel Pd o magari uscirne, ma in LE STORIE
entrambi i casi continuerà a mette-
re se stesso al centro della scena, PAOLA SCOLA
nella convinzione di poter recupe-
rare i consensi che ha perduto. Il raduno per il medico
Può darsi che Renzi, Berlusconi
e la leadership dei Democratici ab- partigiano che scrisse
biano ragione e che gli italiani, “Fischia il vento”
quando ne avranno avuto abba- P. 28
stanza della Lega e dei Cinque Stel-
le, torneranno a votare per i partiti TODD ROSENBERG
e i leader tradizionali. Se così non è, Riccardo Muti mentre dirige la Chicago Symphony Orchestra MARIA CUSCELA
però, se il 4 marzo ha segnato inve-
ce la fine di una stagione politica (e, RICCARDO MUTI ture possedute dal teatro, erano tenute insieme da Il rito dei Lupi di Mera
senza accampare alcuna certezza, na cattiva tradizione esecutiva investe tutto il me- graffette arrugginite. Segno che quelle parti spillate Una sciata in branco
personalmente propendo per que-
st’opzione), allora la strategia delle
U lodramma italiano. Mi ci sono scontrato fin dal
principio della mia carriera, al Maggio Musicale Fio-
era consuetudine tagliarle e che nessuno, da decenni,
aveva avuto la curiosità di sfogliarle per rendersi con- nelle notti di luna piena
opposizioni è del tutto sbagliata. rentino, quando ho affrontato per la prima volta I ma- to della musica che contenevano. P. 28
CONTINUA A PAGINA 23 snadieri e I puritani in cui diverse pagine, nelle parti- CONTINUA A PAGINA 23

PATRIZIA GHIAZZA E LA POLITICA MODELLI EDUCATIVI A CONFRONTO


DUE AZIONI
La svolta della madamina Elicottero, tigre o chioccia CONTRO L’INFLUENZA:
“Voglio uscire dal tinello” I genitori del 3° millennio
90128

LODOVICO POLETTO FEDERICO TADDIA


lle cinque del pomeriggio Patrizia Ghiazza final- ogliamoci dalla testa l’idea che possa esistere
A mente torna raggiungibile dopo due giorni di semi «T il genitore perfetto: quando va bene facciamo
9 771122 176003

isolamento. «Sono via per un weekend con mio marito: quello che possiamo. È invece rischioso fissarsi su mo-
è una fuga d’amore» dice. E questo vuol dire non voglio delli rigidi, fissi, che ci fanno agire per schemi e non
parlare delle polemiche di questi giorni. Quelle legate ci fanno concentrare sulla relazione unica e irripetibi-
al fatto che lei ha registrato qualche giorno fa il marchio le con quel figlio». Il genitore chioccia, eternamente
«l’Onda» e che una candidatura in vista delle elezioni accudente e che vede i suoi cuccioli perennemente È un medicinale. Leggere attentamente il foglio illustrativo.
Non somministrare al di sotto di 12 anni. Autorizzazione del 17/04/2018.
regionali sarebbe più che un pettegolezzo. — P. 8 fragili e bisognosi di cure. — PP. 24-25