Sei sulla pagina 1di 4

I PROMESSI SPOSI COME UN ESEMPIO DI ROMANZO

STORICO E SOCIALE.
‘I Promessi Sposi’ é un romanzo scritto nel 1821 sotto il nome ‘Fermo e

Lucia’. Ci erano quattro edizioni di questo libro – ‘Fermo e Lucia’, 1821; ‘I Sposi

Promessi’, 1823; ‘Gli Promessi Sposi’, 1827; e l’ultimo edizione, ‘I promessi

Sposi’, 1840-1842.

Alessandro Manzoni, lo scrittore di ‘I Promessi Sposi’, era nato in Milano a

1785 ed era morto al 1873. É andata un collegio a Merate quando era sei anni, e

poi a Lugano dove ha ricevuta una solida educazione classica nel 1801. Ha

speso qualche anno a Parigi, dove ha sposato Enrichetta Blondel. Era un

cattolico appassionato, allora quando é ritornato a Millano, visse una esistenza

molto calma ed uguale. Ha espressato le sue idée in un libro ‘Osservazioni sulla

Morale Cattolica’. Scriveva anche la poesia – ‘Inni Sacri’, 1812-1822; ‘Marzo

1821’, 1821; ‘Il cinque Maggio’, 1821. Scriveva qualche tragedie, ma il suo

successo piú grande era ‘I Promessi Sposi’.

LA TRAMA.

Un ricco uomo, don Rodrigo, era innamorato di una fianciulla Lucia, ma lei

amava un altro uomo – Renzo. Loro si volevano sposare, ma don Rodrigo ha

convinto don Abbondio, che era il parroco con cui Renzo e Lucia avevano

parlato del matrimonio, di non permettere lo sposalizio. Il confessore di Lucia,

Fra Cristoforo, ha provato a convincere don Rodrigo di lasciare Renzo e Lucia in

pace, ma don Rodrigo ha ignorato questo ed ha organizzato il rapimente di

Lucia. Lucia, pero, é sfuggito a questo perche nel frattempo era al caso del

curato con Renzo dove voleva concludere un matrimonio segretamente.

Sfortunamente, non aveva succeso. I due innamorati sapevano del tentativo di


rapimento, ed allora fuggono. Lucia é scappata nel un convento di Monza dove

abitava sotto protezione di una suora Gertrude, ma non sapeva che Gertrude era

corrotta da don Rodrigo. Renzo scappava a Milano. É arrivata lÌ quando la cittá

era sconvolta da una sommosa popolare. In questo, lui partecipò. Dopo questo,

lui é scappato a Milano dal lugino Bortolo a Bergamo. Nel frattempo, don Rodrigo

ha trovato Lucia, e con l’ aiuto di Gretrude ha rubato lei, ma Lucia ha convinta l’

innominato di lasciarla andare. Lei é scappata a Milano, dove viveva con una

famiglia nobile. Poi, lei e Renzo hanno la peste, ma tutti due sono guariti. Renzo

é venuto a Milano per cercare Lucia. Lá, ha incontrato Fra Cristoforo. Fra

Cristoforo ha chiesto Renzo a perdonare don Rodriga, che ora stava morendo di

peste. Renzo ha perdonato don Rodrigo, e poi ha continuato a cercare Lucia.

Dopo, Renzo ha trovato Lucia, e loro si sono sposati.

I ‘promessi sposi’ é scritto in un periodo che si chiama Il Romanticismo – la prima

meta dell’ ottocento. Romanticismo era la tendenza ideologica e artistica che è emerso

nella cultura europea e americana, alla fine del 18 ° secolo - prima metà del 19 °

secolo. É nato nel Germania, e poi si é deffusa al Francia, Italia, Gran Bretagnia ed altri

paesi. Il Romanticismo aveva una grande influenza nell’ arte, musica, e letteratura. I

nuovi tratti distintivi del Romanticismo sono stati la libertà d'espressione, attenzione

speciale a tratti distintivi individuali di un uomo, la naturalezza e la sincerità. Invece di

franchezza e gravità d'Illuminismo, il Romanticismo preferì l'emotività e la bellezza.

Dopo il sistema aristocratico iniziò a decadere, i Romantici hanno cominciato a

esprimere i pensieri che sarebbero inaccettabili durante il Illuminismo.

Anche la letteratura é cambiata. I libri diventòno piú facile a leggere, senza I

racconti di cavalieri e principesse. Gli eroi di romanzo diventerò le genti normali, come
quelli che avitavano a questo tempo. Gli eroi non erano I personi nobile, ma quelli di

classa media o poveri, come Renzo e Lucia.

‘I Promessi Sposi’ ha i caratteri di un romanzo storico e sociale. Un

romanzo storico e sociale ha I precisi dati che esistevano, e ci succedono gli

eventi che succedevano davvero. Ci sono I personagggi reali, e poi questi che

non esistevano davero, ma potevono esistere perche hanno gli caracteristichi di i

genti che esistevano a quello tempo. I luoghi sono o tutti reali, o tutti non reali. ‘I

Promessi Sposi’ commincia al 7 Novemre 1628, e continua fine a 1630, con gli

eventi che hanno succedano in questi anni – la sommosa popolare in Milano, la

peste, ect. Ci sono i personaggi che esistevano davero, come il cardinale. I

personaggi principali sono inventati, ma sono come le persone che abitavano a

quello tempo.

‘I Promessi Sposi’ non é solo un romanzo storico e sociale. É anche un

romanzo di avventura, perche racconta gli avventuri di Renzo e Lucia, e anche

un romanzo di amore.