Sei sulla pagina 1di 2

13.

Alessandro Manzoni(1785-1874)
Il Manzoni il maggior rappresentante del movimento romantico italiano.Ha portato il romanzo alla letteratura italiana. Nasce in famiglia nobile,in tempo in cui lItalia non era ancora unita. Suo padre era molto conservatore e sua madre invece era figlia di un illuminista italiano famoso,molto aperto.La madre abbandona la famiglia e se ne va a Parigi.Manzoni vive con suo padre a Milano per un p di tempo.Poi se ne va anche lui e vive con la madre a Parigi,dove viene a contatto con l ambiente molto diverso da quello di Milano(studi,romanzi,storia). Romanzo il genere che hanno inventato gli illuministi. Si raccontano le storie, romanzi legati al viaggio,che sono basati sul dialogo e hanno sfondo filosofico.Con il romanticismo si afferma in tutta lEuropa luso di romanzi ambientati in medioevo. Il romanticismo aveva alcune carateristiche : Rifiuta la perfezione formale della lingua classica, romantismo ha bisogno della lingua pi moderna,pi viva,legata alla realt (importante la tradizione nazionale che pi legata alla borghesia colta) Rifiuta la mitologia classica(greca)e invece usa pi la ricerca storica,le situazioni che l umanita ha affrontato e che possiamo usare per interpretare il presente. C anche atteggiamento religioso in romanzi quindi la mitologia greca viene sostituita dalla mitologia cristiana. Romanzo non solo una storia ma anche la riflessione su questa storia. Romanzo diventa il genere onivoro che lega le poesie, i dialoghi, trattati...tutti entrano nel romanzo che li unisce. Romanzo pu essere letto sotto vari aspetti. Incontra una fascia di pubblico molto vasta. un genere che basato sullavventura che attira il pubblico. un genere che incontra e diffonde una maggiore omogeneit della lingua(per essere comprensibile a tutti) Manzoni tenta di trovare un genere corale in cui si pu trovare la colletivit. Le opere: INNI SACRI: scritti fra il 1812 e il 1822,dovevano essere dodici,destinati a celebrare i momenti pi importanti della liturgia catolica(Natale,Pasqua..)Usa la festa per dimostrare la coralit perch la festa il momento in cui il popolo celebra insieme un momento(valore)della cultura. Il poeta,invece, ne compose soltanto cinque: Il Natale,La Passione,La

Risurrezione,Il Nome di Maria e La Pentecoste Il cinque maggo: ode scritta in occasione della morte di Napoleone
Manzoni si rende conto che questa letteratura non si rivolge a popolo come avrebbe voluto.E quindi scrive due tragedie molto importanti.Sceglie le tragedia perch il genere pi corale di tutti. fatta in modo di accogliere tutti, tutti assistevano alla costruzione di una tragedia. Tragedia parla di un problema che la citt sta affrontando..(nella tragedia molto importante il coro che rappresentato dai cittadini, quindi corrisponde al personaggio colletivo) Due tragedie che ha scritto: Il Conte di Carmagnola e Adelchi. Non usa la mitologia (esclusa dai romanticisti) e non propone delle favole della bibbia ma le situazioni storiche,propone una valutazione di questi fattti che sono simili a quelli in cui Italia si trova in quel periodo. Usa due argomenti: 1.indipendenza del popolo italiano-crede che i francesi gli portino la libert dai Longobardi ma Manzoni dice che nessun stato va nella guerra per gli interessi di un altro stato ma solo per i propri. Quindi se vogliono la libert devono ricavarla da soli.

2.il rapporto tra la persona e meccanismi Tutte e due hanno lambientazione storica (per scriverle Manzoni doveva fare tante ricerche storiche)riflessione sui problemi attuali. Ma neanche queste due non hanno coinvolto tutto il popolo,non avevano la coralita giusta. Manzoni si rende conto che il pi adatto sia il romanzo.Ha scelto romanzo anche perch per scrivere un romanzo non cerano delle regole(per tragedia s,doveva essere in un tempo,doveva succedere ininterotta..Manzoni non era daccordo con queste regole perch neppure la vita succede in un posto e in un tempo) Romanzo deve essere: vero come loggetto piacevole come mezzo lutile come lo scopo I Promessi Sposi: un romanzo storico e rappresenta il primo esempio di questo genere in Italia. Il modello il romanziere inglese Walter Scott, da cui Manzoni si discosta affidando alla storia un ruolo pi centrale, creando situazioni e personaggi totalmente verosimili, ben inseriti nel contesto storico che lautore ricostruisce rigorosamente su testi e documenti. Proprio da una grida trae spunto per la trama del romanzo. La struttura dellintero romanzo basata su una finzione: Manzoni immagina infatti di aver trovato un manoscritto risalente al 1600 in cui un anonimo afferma di aver ascoltato la storia direttamente da Renzo. Il romanzo racconta la vicenda di Renzo e Lucia che giunti nellimminenza delle nozze, vedono il loro matrimonio impedito dalla prepotenza di un corrotto Signore del luogo, don Rodrigo. La vilt di don Abbondio consente al malvagio di mandare a buon fine il suo proposito. Le umili vicende dei due promessi si intrecciano con quelle pi grandi della guerra dei Trentanni e dei suoi riflessi in Italia ( calata dei Lanzichenecchi e la conseguente pestilenza del 1630). La vicenda si conclude finalmente col matrimonio celebrato proprio da don Abbondio