Sei sulla pagina 1di 7

Per un ventennio a partire dal

Gli sconvolgimenti sociali e politici 1922 la società italiana fu


causati dalla prima guerra dominata dal Fascismo
mondiale posero le condizioni per
la fine di uno stato liberale e per e
l'affermazione di un regime
dittatoriale e totalitario
instaurato da Benito Mussolini

IL FASCISMO

Il partito fascista si
Il Fascismo fu un regime organizzò come un partito
totalitario perchè cercò di milizia, cioè organizzato
plasmare l'intera società Fu creato un regime militarmente, con lo scopo di
dittatoriale nel quale il conquistare il potere.
potere era concentrato Utilizzò ,per consolidare il
nelle mani di una sola potere, mezzi illegali e
persona, capo del violenti
Governo e del partito
unico

feb 28­23:10

1
IL DIFFICILE DOPOGUERRA

Alla fine della


guerra l'economia
Agricoltura
italiana fu
Disoccupazione e gravemente
caratterizzata da
inflazione. Il penalizzata
una grave crisi
numero dei dalla guerra
disoccupati fu
accresciuto anche
dai numerosi
reduci

feb 28­23:23

2
IL
BI
ENN
IO
RO
SS
O

Al nord vennero
occupate le
fabbriche, al sud la
protesta sfociò
Gli anni che vanno nell'occupazione
dal 1919 al 1920 delle terre.
l'industria e
l'agricoltura
furono investiti da
un'ondata di
scioperi

Il braccio di ferro venne


risolto nel 1920 da Giolitti,
nel frattempo tornato al
potere; egli convinse le
parti a trovare un accordo

mar 7­21:43

3
Mussolini aveva
iniziato la sua carriera
Nel clima teso di
politica nelle file del
questi anni nasce e
si afferma il
partito socialista. Fu in
movimento fascista seguito espulso per
fondato da Benito aver appoggiato la tesi
Mussolini interventista

MUSSOLINI E IL
Inizialmente il MOVIMENTO
movimento ebbe FASCISTA
poco seguito

Partecipò alla
prima guerra
mondiale nel corso
nel marzo 1919 Mussolini della quale maturò
creò i fasci di il suo distacco dalle
combattimento chiamando ad idee socialista
aderirvi i reduci di guerra

mar 7­21:54

4
vennero costituite delle
squadre armate che
attuavano spedizioni
punitive contro le sedi
delle organizzazioni
sindacali

Successivamente però il
movimento riuscì ad La nascita del
approfittare del clima movimento fascista
di tensione del biennio
rosso presentandosi
come rappresentante
degli interessi dei ceti
medi

Nel 1920 il movimento Le violenze delle squadre fasciste


finanziate da industriali e proprietari
registrò una crescita
terrieri non furono represse dalla polizia
rapidissima. Nel 1921 e furono tollerate dal governo che
Giolitti pensò per considerava il fascismo come movimento
porre fine ai contrasti transitorio
di far entrare i fascisti
nel Parlamento

mar 7­22:08

5
I fascisti
ottengono 35
deputati
Di fronte al
successo fascista
Giolitti si dimette

Dalle elezioni del


1921 all'affermazione
di Mussolini

Nel 1922 Mussolini si convinse di


poter facilmente conquistare il Il movimento si
potere e ideò la Marcia su Roma. trasforma in
Le camicie nere si diressero
PARTITO
verso la capitale e vi giunsero il
28 ottobre 1922.
NAZIONALE
FASCISTA

mar 7­22:22

6
La marcia su Roma Il Re Vittorio
voleva essere solo Emanuele affida a
un'arma di ricatto
per le istituzioni.
Mussolini l'incarico di
Mussolini vuole formare il nuovo
ottenere il governo governo

IL GOVERNO AFFIDATO A
MUSSOLINI 1922

I primi provvedimenti del


governo mirano a ridurre i
Il partito fascista crea anche poteri del Parlamento.
organi che poi avrebbero
sostituito quelli istituzionali
come la Milizia Volontaria, cioè
una specie di esercito al
servizio di Mussolini.

mar 7­22:35