Sei sulla pagina 1di 16

Matteo Fusco e Alessandro Lozzi 3D a.s.

2011/12

marted 4 ottobre 2011

Arte Paleocristiana
Larte sviluppatasi negli ultimi secoli dellimpero romano, in corrispondenza con la nascita dellera cristiana.
Matteo Fusco e Alessandro Lozzi 3D a.s. 2011/12

marted 4 ottobre 2011

marted 4 ottobre 2011

Clicca qui per entrare nella sezione Architettura

Possiamo suddividere larte paleocristiana in tre categorie: Architettura, Scultura e Pittura.


Clicca qui per entrare nella sezione Scultura

Clicca qui per entrare nella sezione Pittura

marted 4 ottobre 2011

marted 4 ottobre 2011

Dellarchitettura paleocristiana fanno parte tre diversi tipi di costruzioni: le Basiliche, le Catacombe e gli edifici a pianta centrale.
Clicca qui se vuoi saperne di pi sulle Basiliche

Clicca qui per vedere i luoghi presenti allinterno delle basiliche

Clicca qui per avere informazioni sui diversi tipi di pianta

marted 4 ottobre 2011

marted 4 ottobre 2011

Le basiliche nacquero nel Mediterraneo Orientale nel periodo Ellenistico. La forma della basilica ellenistica, venne importata a Roma, dove dall'et repubblicana vennero costruite molte basiliche civili. La basilica normalmente aveva pianta rettangolare, internamente suddivisa in tre o cinque navate da pilastri o colonne presentava uno o due absidi semicircolari o rettangolari, al centro del lato maggiore o minore.

L'edificio nell'antica Roma aveva lo scopo di ospitare riunioni pubbliche e di amministrazione della giustizia. Dal IV secolo le basiliche vennero riadattate come luoghi di culto cristiano la cui particolare importanza era sottolineata da riti cerimoniali officiati direttamente dal Papa.

marted 4 ottobre 2011

marted 4 ottobre 2011

I diversi tipi di pianta presenti nelle basiliche


Sono principalmente di due tipi: basilicale e centrale. La pianta basilicale si compone di un braccio pi lungo, la navata principale in cui si inserisce un braccio trasversale chiamato transetto. La pianta assume la forma di una croce latina. La pianta centrale a croce greca ( i bracci sono di lunghezza uguale) poligonale o circolare stata utilizzata soprattutto in oriente.
Pianta a croce latina della basilica di San Francesco ad Assisi (XIII secolo) Pianta a croce latina della chiesa di santa Maria delle grazie a Cortona (XVI secolo) Pianta a croce greca della chiesa di San Ciriaco ad Ancona (XI-XIII secolo) Pianta a croce greca della chiesa di San Sebastiano a Mantova (XV secolo) Battistero di Parma a pianta poligonale (XII-XIII secolo) Mausoleo di Santa Costanza a Romaa pianta centrale (IV secolo)

marted 4 ottobre 2011

Elementi architettonici della basilica

marted 4 ottobre 2011

Elementi architettonici della basilica

1 Vestibolo 2 Entrata 3 Tabernacolo 4 Abside 5 Ambone 6 Sede del celebrante 7 Crocifisso 8 Presbiterio 9 Altare 10 Navata 11 Banchi 12 Acquasantiera

marted 4 ottobre 2011

marted 4 ottobre 2011

La scultura paleocristiana
La scultura paleocristiana si manifesta soprattutto nei bassorilievi e negli altorilievi dei sarcofagi. Essi riprendono il modello romano della cassa funeraria marmorea, il cui coperchio a forma di tetto o di volta a botte. Insieme alle decorazioni naturalistiche o geometriche usate anche dai pagani, vengono rappresentate le immagini del Buon Pastore o di Cristo.

marted 4 ottobre 2011

marted 4 ottobre 2011

Larte paleocristiana
Le pi importanti testimonianze della pittura sono rintracciabili soprattutto negli affreschi delle catacombe romane: i pi antichi esempi mostrano una precisa derivazione dai moduli stilistici della pittura romana, nell'evidente tendenza alla schematizzazione delle forme, ma caratteri propri nella forte simbologia delle raffigurazioni. I mosaici rappresentano la pittura paleocristiana del IV e V secolo: in un primo tempo le figure spiccano su fondi celesti; di pari passo si abbandona gradatamente leffetto di rilievo per ricercare effetti di colore, appiattendo le immagini: un modo di creare unatmosfera soprannaturale.

marted 4 ottobre 2011