Sei sulla pagina 1di 9

5/2/2021 Luigi Cherubini - Wikipedia

Luigi Cherubini
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luigi Maria Cherubini (Firenze, 14 settembre 1760 – Parigi, 15


marzo 1842) è stato un compositore italiano, esponente del
Classicismo.

Indice
Biografia
Opere teatrali (lista completa)
Opere a carattere religioso
Musica da camera
Lavori miscellanei
Onorificenze Ritratto di Luigi Cherubini, Jean
Note Auguste Dominique Ingres, 1841,
Cincinnati Art Museum, USA
Voci correlate
Altri progetti
Collegamenti esterni

Biografia
Figlio di Bartolomeo, cembalista, cornista e direttore della Cappella Granducale di Firenze, fu il decimo
di dodici figli[1]. Incominciò a studiare musica all'età di sei anni col padre; tre anni dopo venne affidato ai
maestri Bartolomeo e Alessandro Felici, Alessandro Bizzarri e Giuseppe Castrucci, con cui studiò canto,
contrappunto e organo.

Compiuti gli studi a Milano e a Bologna, culminati con Giuseppe Sarti, che lo avviò alla carriera
operistica, dove debuttò col Quinto Fabio, il suo primo vero successo. Iniziò ancora molto giovane a
comporre musica sacra.

La sua prima opera fu una messa solenne a quattro voci con orchestra che fu eseguita a Firenze realizzata
quando aveva tredici anni. Seguirono altre opere di musica religiosa e da camera molto apprezzate al
punto da indurre il granduca Pietro Leopoldo di Toscana ad assegnargli una pensione (1778), necessaria
per il soggiorno di studio bolognese dove l'attese il maestro Sarti. Negli anni che vanno dal 1780 al 1784
fu prolifico di opere teatrali al punto da ottenere un invito per recarsi a Londra, dove compose l'opera
buffa La finta principessa e il Giulio Sabino.

https://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cherubini 1/9
5/2/2021 Luigi Cherubini - Wikipedia

Fu autore di numerose opere liriche prima di stabilirsi a Parigi nel 1787, assumendo con G. B. Viotti la
direzione di un teatro musicale. L'Ifigenia in Aulide (Torino, 1788) segnò il suo distacco dalle scene
italiane, e il Démophoon, su testo di Jean-François Marmontel il suo debutto nell'Opera. A Parigi, dove
entrò a far parte del nuovo Conservatorio, che diresse poi dal 1822 al 1842, lasciando la carica poche
settimane prima della morte, e dove strinse amicizia con Viotti. Durante la rivoluzione visse a Gaillon e
fu nominato professore alla Scuola di musica della Guardia nazionale. Il maestro arrivò all'apice della
carriera operistica dal 1790 quando le sue opere vennero eseguite con successo in Europa.

Nel 1805 si trasferì a Vienna, dove fu accolto da Haydn, e lo stesso Beethoven lo proclamò il maggior
compositore drammatico vivente.[2] In seguito agli eventi bellici ed alla difficile situazione teatrale
austriaca, fu costretto a ritornare a Parigi, dove l'accoglienza fu piuttosto fredda al punto da indurlo a
dedicarsi temporaneamente alla compilazione di un erbario e decise di occuparsi di musica sacra.

Massone, fu membro della Loggia Saint-Jean de Palestrine del Grande Oriente di Francia[3].

Ebbe maggiore successo e riconoscimenti in Francia negli anni successivi.[4] Morì nel 1842 e fu sepolto
nel Cimitero del Père-Lachaise.

Le sue composizioni, in stile classico, mostrano una grande padronanza del contrappunto. Nel 1808
compose la sua più importante opera di ispirazione religiosa, la "Messa Solenne in fa maggiore in tre
parti"; un altro grande contributo alla musica sacra fu la "Messa per l'incoronazione di Luigi XVIII" in
sol maggiore per coro e orchestra (1815). Altre composizioni di musica sacra comprendono il "Credo a 8
voci e organo" del 1808, la Messa in do maggiore (1816) e i "Requiem in do minore" (1816) e in re
minore (1836).

Tra le numerose altre composizioni di Cherubini - che tra il 1773 e il 1833 scrisse la musica per oltre
trenta opere teatrali - si ricordano le opere liriche Lodoïska (1791), Elisa (1794), Medea (1797), che segna
un ritorno alla tragedia classica grazie alla riforma gluckiana, L'hôtellerie portugaise (1798), Les deux
journées (1800), e Anacréon (1803), oltre a mottetti, cantate e quartetti per archi.

La fortuna di Cherubini in Francia lo aveva portato a ruoli di responsabilità, ma essa fu ostacolata


dall'avversione di Napoleone Bonaparte, musicalmente nostalgico dell'ancient regime. Napoleone perciò
non poteva soffrire Cherubini, che secondo lui scriveva musica rumorosa e difficile. Cherubini non poté
sopportare a lungo questo disagio e accettò un invito a Vienna, dove dopo pochi mesi Napoleone arrivò
col suo esercito vittorioso, e lo incaricò di organizzare i concerti di corte nel Castello di Schönbrunn. A
Vienna scrisse la Faniska (1806), e rientrato a Parigi per una crisi di depressione risolse di abbandonare
la musica.

Nel 1808, la principessa di Chimay, ospite del suo castello, riuscì a convincerlo a comporre una Messa,
mentre il teatro non ebbe più che pochi rari contributi: Pimmalione (1809), la piccola opera comica Le
crescendo (1810), Gli Abenceragi (1813), e ultima in ordine di tempo, Alì Babà (1833).

Ebbe inizio una terza maniera in cui prese il sopravvento la sua antica tendenza alla severità del
contrappunto e della musica da chiesa. Scrisse due Messe e due Requiem (1816 e 1836). La
Restaurazione fece di lui la massima autorità di Francia, chiamandolo a dirigere il Conservatorio di
Parigi per vent'anni, attestandosi come rigido accademico retrivo, cui i giovani compositori
rimproveravano di non comprendere la musica di Beethoven.

Il suo capolavoro resta il Requiem in do minore del 1816, scritto su ordine del governo francese della
Restaurazione in memoria di Luigi XVI e dei legittimisti scomparsi durante gli anni della Rivoluzione e
dell'Impero, il Requiem diventa il canto della fine ormai prossima dell'ancient regime.

https://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cherubini 2/9
5/2/2021 Luigi Cherubini - Wikipedia

Il suo trattato "Cours de contrepoint et de la fugue" (1835), venne pubblicato a cura del compositore
francese Jacques Halévy.

Giulio Confalonieri nel 1948 scrisse una biografia completa di Cherubini con il titolo di Prigionia di un
artista (Premio Bagutta 1949).

Numerose città gli hanno intitolato vie, così Bologna, Cagliari, Empoli, Latina, Legnano, Milano, Padova
e Torino. Firenze, sua città natale, nel 1910 gli ha intitolato il proprio conservatorio.

Opere teatrali (lista completa)

https://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cherubini 3/9
5/2/2021 Luigi Cherubini - Wikipedia

Data della
Titolo Genere Suddivisioni Libretto Luogo, teatro
prima
Amore librettista
intermezzo 22 ottobre 1773 Fiesole, Teatro San Domenico
artigiano sconosciuto
composizione
Il giocatore intermezzo Antonio Salvi Firenze
1775?
librettista 16 febbraio
(senza titolo) intermezzo Firenze, Serviti
sconosciuto 1778
Il Quinto opera
3 atti Apostolo Zeno autunno 1779 Alessandria, Teatro Paglia
Fabio seria
B. Vitturi,
basata su
Armida opera Torquato 25 gennaio
3 atti Firenze, La Pergola
abbandonata seria Tasso, 1782
Gerusalemme
liberata
Adriano in opera
3 atti Metastasio 16 aprile 1782 Livorno, Teatro Armeni
Siria seria
Mesenzio, re opera Ferdinando 6 settembre
3 atti Firenze, Teatro della Pergola
d'Etruria seria Casor(r)i 1782
Il Quinto
Fabio, opera
3 atti Apostolo Zeno gennaio 1783 Roma, Teatro Argentina
(seconda seria
versione)
Lo sposo di
opera
tre e marito 2 atti Filippo Livigni novembre 1783 Venezia, Teatro San Samuele
buffa
di nessuna
opera
L'Olimpiade Metastasio 1783 Venezia?
seria
L'Alessandro opera Mantova, Teatro Nuovo Regio
2 atti Metastasio aprile 1784
nelle Indie seria Ducale
opera Ferdinando 26 dicembre
L'Idalide 2 atti Firenze, Teatro della Pergola
seria Moretti 1784
opera solo quattro
Demetrio Metastasio 1785 Londra, King's Theatre
seria frammenti
La finta opera
2 atti Filippo Livigni 2 aprile 1785 Londra, King's Theatre
principessa buffa
Giulio opera librettista
2 atti 30 marzo 1786 Londra, King's Theatre
Sabino seria sconosciuto
Ifigenia in opera Ferdinando 12 gennaio
3 atti Torino, Teatro Regio
Aulide seria Moretti 1788
Jean-François
tragédie 2 dicembre
Démophoon 3 atti Marmontel, da Parigi, Opéra
lyrique 1788
Metastasio

https://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cherubini 4/9
5/2/2021 Luigi Cherubini - Wikipedia

Data della
Titolo Genere Suddivisioni Libretto Luogo, teatro
prima
Claude-
François
Fillette-Loraux
da Jean-
comédie-
Lodoïska 3 atti Baptiste Louvet 18 luglio 1791 Parigi, Théâtre Feydeau
héroïque
de Couvrais
Les Amours du
Chevalier
Faublas
Le congrès Desmaillot (A. 26 febbraio
comédie 3 atti Parigi, Opéra Comique (Favart)
des rois F. Eve) 1794
Elisa, ou Le
Jacques-
voyage aux
opéra Antoine 13 dicembre
glaciers du 2 atti Parigi, Théâtre Feydeau
comique Révérony de 1794
Mont Saint
Saint-Cyr
Bernard
Parigi, Théâtre Feydeau;
traduzione tedesca rappresentata a
Berlino il 7 febbraio 1800 di Karl
François- Alexander Herklots; altra versione
Benoît tedesca a cura di Georg Friedrich
Hoffmann and Treitschke rappresentata il 6
opéra prima versione:
Médée 3 atti Nicolas Étienne novembre 1802 a Vienna; nel 1809,
comique 13 marzo 1797
Framéry, da Cherubini tagliò circa 500 battute
Euripide e per una versione accorciata sempre
Pierre Corneille in tedesco, anch'essa per Vienna.
Prima esecuzione italiana a cura di
Luigi Arditi, data a Londra il 6
giugno 1865.
L'hôtellerie opéra Étienne Saint-
1 atto 25 luglio 1798 Parigi, Théâtre Feydeau
portugaise comique Aignan
opéra J.-L. B. 23 febbraio
La punition 1 atto Parigi, Théâtre Feydeau
comique Desfaucheres 1799
Victor-Joseph
Étienne de
Emma ou La opéra Jouy, C. de 12 settembre
1 atto Parigi, Théâtre Montansier
prisionnière comique Longchamps & 1799
C.G. d'A. de
Saint-Just
Les deux
journées, ou comédie Jean Nicolas 16 gennaio
3 atti Parigi, Théâtre Feydeau
Le porteur lyrique Bouilly 1800
d'eau
3 atti,
opéra C. A.
Epicure rimaneggiata in 14 marzo 1800 Parigi, Opéra-Comique (Favart)
comique Desmoustier
2 atti
Anacréon ou
opéra- C. R.
l'amour 2 atti 4 ottobre 1803 Parigi, Opéra
ballet Mendouze
fugitif
Joseph von
opéra Sonnleitner da 25 febbraio
Faniska 3 atti Vienna, Theater am Kärntnertor
comique R. C. G. de 1806
Pixérécourt

https://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cherubini 5/9
5/2/2021 Luigi Cherubini - Wikipedia

Data della
Titolo Genere Suddivisioni Libretto Luogo, teatro
prima
Stefano Vestris,
dalla versione
italiana ad
opera di
dramma Simeone 30 novembre
Pimmalione 1 atto Parigi, Teatro delle Tuileries
lirico Antonio Sografi 1809
del Pygmalion
di Jean-
Jacques
Rousseau
Charles-
Le opéra Agostoine de 1º settembre
1 atto Parigi, Opéra-Comique (Feydeau)
crescendo bouffon Bassompierre 1810
de Sewrin
Victor-Joseph
Étienne de
Jouy, da
François-René
Gli
de
Abenceragi,
tragédie Chateaubriand,
o Lo 3 atti 6 aprile 1813 Parigi, Opéra
lyrique tratta dal
stendardo di
romanzo di J.-
Granata
P. Claris de
Florian,
Gonsalve de
Cordoue
Emmanuel
Bayard à opéra 12 febbraio
Dupaty & R. A. Parigi, Opéra-Comique (Feydeau)
Mézières comique 1814
de Chazet
Blanche de
Emmanuel
Provence, opéra
3 atti Théaulon & de 1º maggio 1821 Parigi, Teatro delle Tuileries
ou La cour comique
Rancé
de fées
Agostoin
La marquise Eugène Scribe
drame
de 3 atti and Castil- 31 ottobre 1831 Parigi, Opéra-Comique (Ventadour)
lyrique
Brinvilliers Blaze F.-H.-J.
Blaze
Agostoin
Eugène Scribe
Ali Baba ou
tragédie and Anne-
Les quarante Prologo e 4 atti 22 luglio 1833 Parigi, Opéra
lyrique Honoré-Joseph
voleurs
Duveyrier de
Mélésville

Opere a carattere religioso


Requiem in do minore, per coro misto e orchestra (data prima: 21-1-1817 nella cattedrale di Saint
Denis)
Requiem in re minore, per coro maschile e orchestra
Requiem in sol minore, per coro femminile e orchestra
Messa No. 6 in fa maggiore "Messe de Chimay"(1808)
Messa No. 7 in re minore (1811) Missa solemnis in re min. per il Principe Esterházy
https://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cherubini 6/9
5/2/2021 Luigi Cherubini - Wikipedia

Messa in do maggiore, per soli, coro e orchestra


Messa in sol maggiore "Du Sacre de Louis XVIII" (1819)
Messa No. 13 in la maggiore "De coronatione Caroli X regis omnium Galliarum" (1825)

Musica da camera
Quartetto per archi No.1 in mi bemolle maggiore (1814).
Quartetto per archi No.2 in do maggiore (1829). Quest'ultimo è la trascrizione della sua sinfonia in re
maggiore con l'aggiunta di un nuovo secondo movimento.
Quartetto per archi No.3 in re minore (1834).
Quartetto per archi No.4 in mi maggiore (1835).
Quartetto per archi No.5 in fa maggiore (1835).
Quartetto per archi No.6 in la minore (1837).
Quintetto per archi (due violini, viola e due violoncelli) in mi minore (1837).

Lavori miscellanei
Tra le altre opere, vi sono:

Una sinfonia
Una cantata
Una ouverture
Un inno "au printemps" (alla primavera) per la Philharmonic Society Of London (1815)

Onorificenze
Commendatore dell'Ordine della Legion d'onore
— [5]

Note
1. ^ Roberto Becheri, Il giovane Cherubini, Note sull'apprendistato di un compositore europeo, Firenze,
Conservatorio di musica "L. Cherubini"/Fondazione Internazione "L. Cherubini" (Aarhus), 2015, ISBN
978-88-941007-0-9.
2. ^ Luigi Magnani, Beethoven nei suoi quaderni di conversazione, Laterza, 1970, p. 169.
3. ^ Giordano Gamberini, Mille volti di massoni, Roma, Ed. Erasmo, 1975, p. 73.
4. ^ "Dizionario di musica", di A.Della Corte e G.M.Gatti, Paravia, 1956, pag.130
5. ^ Notizie sulla vita e sulle opere di Luigi Cherubini, su books.google.it.

Voci correlate
Edizioni delle composizioni di Luigi Cherubini
Teatro della Pergola

Altri progetti
https://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cherubini 7/9
5/2/2021 Luigi Cherubini - Wikipedia

Wikisource contiene una pagina in lingua francese dedicata a Luigi Cherubini


Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/?uselang=it) contiene immagini o altri
file su Luigi Cherubini (https://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Luigi_Cherubini?uselan
g=it)

Collegamenti esterni

Luigi Cherubini, su Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.


Luigi Cherubini, in Enciclopedia Italiana, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
(EN) Luigi Cherubini, su Enciclopedia Britannica, Encyclopædia Britannica, Inc.
Luigi Cherubini, in Dizionario biografico degli italiani, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
(FR) Luigi Cherubini, su CÉSAR - Calendrier Électronique des Spectacles sous l'Ancien régime et
sous la Révolution, Huma-Num.
(EN) Luigi Cherubini, su Find a Grave.
Opere di Luigi Cherubini, su Liber Liber.
Opere di Luigi Cherubini / Luigi Cherubini (altra versione), su openMLOL, Horizons Unlimited srl.
(EN) Opere di Luigi Cherubini, su Open Library, Internet Archive.
(EN) Luigi Cherubini, in Catholic Encyclopedia, Robert Appleton Company.
Luigi Cherubini, su Last.fm, CBS Interactive.
(EN) Spartiti o libretti di Luigi Cherubini, su International Music Score Library Project, Project Petrucci
LLC.
(EN) Luigi Cherubini, su AllMusic, All Media Network.
(EN) Luigi Cherubini, su Discogs, Zink Media.
(EN) Luigi Cherubini, su MusicBrainz, MetaBrainz Foundation.
(EN) Luigi Cherubini, su Internet Movie Database, IMDb.com.
(DE, EN) Luigi Cherubini, su filmportal.de.
Sito dedicato con ampia biografia e altro, su muti.ch.
VIAF (EN) 88663809 (https://viaf.org/viaf/88663809) · ISNI (EN) 0000 0001 2142 8442 (htt
p://isni.org/isni/0000000121428442) · SBN IT\ICCU\CFIV\005233 (https://opac.sbn.it/opacs
bn/opac/iccu/scheda_authority.jsp?bid=IT\ICCU\CFIV\005233) · Europeana
agent/base/148662 (https://data.europeana.eu/agent/base/148662) · LCCN
(EN) n79046131 (http://id.loc.gov/authorities/names/n79046131) · GND (DE) 118520377 (htt
ps://d-nb.info/gnd/118520377) · BNF (FR) cb13892445c (https://catalogue.bnf.fr/ark:/12148/
cb13892445c) (data) (https://data.bnf.fr/ark:/12148/cb13892445c) · BNE (ES) XX878364 (ht
Controllo di autorità tp://catalogo.bne.es/uhtbin/authoritybrowse.cgi?action=display&authority_id=XX878364)
(data) (http://datos.bne.es/resource/XX878364) · ULAN (EN) 500083319 (https://www.getty.
edu/vow/ULANFullDisplay?find=&role=&nation=&subjectid=500083319) · NLA
(EN) 35052543 (https://nla.gov.au/anbd.aut-an35052543) · BAV (EN) 495/137257 (https://op
ac.vatlib.it/auth/detail/495_137257) · CERL cnp01260531 (https://thesaurus.cerl.org/recor
d/cnp01260531) · NDL (EN, JA) 01184424 (https://id.ndl.go.jp/auth/ndlna/01184424) ·
WorldCat Identities (EN) lccn-n79046131 (https://www.worldcat.org/identities/lccn-n790461
31)

Estratto da "https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Luigi_Cherubini&oldid=117785921"

Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 6 gen 2021 alle 15:04.

https://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cherubini 8/9
5/2/2021 Luigi Cherubini - Wikipedia

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo; possono applicarsi
condizioni ulteriori. Vedi le condizioni d'uso per i dettagli.

https://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cherubini 9/9