Sei sulla pagina 1di 156

OROSCOPO: SEGNO PER SEGNO, ECCO IL 2018 CHE CI ASPETTA

LUCIA BOSÈ:
29 dicembre 2017 NUMERO 1554
QUANDO STAVO
PER SPARARE
A DOMINGUÍN
di Marco Cicala
Settimanale, Supplemento al numero odierno Da vendersi esclusivamente con il quotidiano “la Repubblica” Sped. Abbon. Post. - articolo 1 Legge 46/04 del 27/02/2004 - Roma

ULTIMISSIME
DAGLI SCAVI Mentre Pompei restituisce
nuove meraviglie, in tutta
Italia è tornata la febbre
dell’archeologia. Davvero
c’è ancora tanto da scoprire?
Da Aquileia a Mozia
vi diciamo cosa. E perché
non possiamo smettere
di cercare nel passato
di Antonio Ferrara,
Matteo Nucci
e Giulia Villoresi

TRA I SOCIALISTI MISTERO ENAV: CAMUS,


MADE IN USA. CONTROLLA I VOLI QUINDICI ANNI
CHE SONO MA ANCHE I CONTI DI AMOUR FOU
SEMPRE DI PIÙ IN DELAWARE PER MARIA
di Matteo Pucciarelli di Claudia Arletti di Giuseppe
e Michele Bocci Scarafia

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SOMMARIO 29 DICEMBRE 2017 NUMERO 1554

copertina

1554
Le antichità
hanno
un futuro
DI ANTONIO FERRARA
MATTEO NUCCI
E GIULIA VILLORESI

IN COPERTINA:
UN AFFRESCO

RICCARDO SIANO
RITROVATO
DI RECENTE IN VIA
DELL’ABBONDANZA
A POMPEI. LA FOTO
È DI RICCARDO SIANO
UN PAVIMENTO A MOSAICO DELLA CASA DELLE NOZZE D’ARGENTO DI POMPEI: NON È APERTA AL PUBBLICO MA STA PER ESSERE RESTAURATA

6 CONTROMANO
DI CURZIO MALTESE
SCOPERTINE
DI MARCO FILONI
7 INDIZI NEUROVISIVI
DI FILIPPO CECCARELLI
8 IL SOGNO DI ZORO
DI DIEGO BIANCHI
APRIMI CIELO
DI ALESSANDRO
BERGONZONI
9 SOTTOVUOTO 25 CRITICARE LE BIBITE 38 ADESSO I FUNERALI 48 I LAVORI TAGLIATI
DI MASSIMO BUCCHI A BOGOTÀ È PERICOLOSO LI CELEBRANO I LAICI SU MISURA
DI GABRIELLA SABA DI ANDREA GAIARDONI DI LUIGI DELL’OLIO
10 QUESTIONI DI CUORE
DI NATALIA ASPESI 27 FOLLOW THE MONEY 39 CRONACHE CELESTI 49 SOLIDARIETÀ
DI LORETTA NAPOLEONI DI FILIPPO DI GIACOMO DI ANTONELLA BARINA
12 PER POSTA
DI MICHELE SERRA 28 FOLLOW THE PEOPLE
DI PIETRO VERONESE 42 Che affari l’Enav 50 Un’altra mela
grazie al Delaware è possibile
30 Lotta di classe DI CLAUDIA ARLETTI DI RAFFAELE ORIANI
in America MICHELE BOCCI
DAL NOSTRO INVIATO 46 Sono un ex sindaco,
MATTEO PUCCIARELLI non certo un eroe
34 Piccoli tibetani DAL NOSTRO INVIATO
crescono in India MARCO SARNO
DI RAIMONDO BULTRINI

Su www.repubblica.it/venerdi l’archivio del Venerdì con una scelta di reportage, interviste e approfondimenti

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 3

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SOMMARIO 29 DICEMBRE 2017 NUMERO 1554

52 DE LUCA: I SEGRETI 65 QUI AGENTE 007 98 ORIENTE E OCCIDENTE 114 ALTRO CHE LEONE,
DI UN MENTALISTA LICENZA DI SCIARE UN’UNICA CIVILTÀ STRAVINCE GAZZELLE
DI GIULIA VILLORESI DI MICOL PASSARIELLO DI FILIPPO DI GIACOMO DI STEFANO PISTOLINI
53 MITI D’OGGI 66 CUCINE DEL MONDO 99 LIBRI DI IERI 115 ZOOM
DI MARINO NIOLA DI CHEF KUMALÈ DI PAOLO MAURI DI IRENE BIGNARDI
55 PLAYGROUND 67 MANGIA E BEVI 100 RECENSIONE D’AUTORE PSYCHO
DI JAIME D’ALESSANDRO DI GIANNI E PAOLA MURA DI MARCO FILONI DI VITTORIO LINGIARDI
57 NATURA 68 AUTOMOTORI 101 LA MIA BABELE 117 MUSICA PER CAMALEONTI
DI ROSSELLA SLEITER DI VALERIO BERRUTI DI CORRADO AUGIAS DI GIOVANNI GAVAZZENI
DUE RUOTE 103 L’INTERVISTA PICCOLO GRANDE
58 I miti scrivono DI VINCENZO BORGOMEO DI BRUNELLA SCHISA SCHERMO
la storia 69 CHE BELLEZZA 104 LESSICO E NUVOLE DI ELENA MARTELLI
dei terremoti DI LAURA LAURENZI DI STEFANO BARTEZZAGHI
DI GIULIANO ALUFFI 118 Una madre così
86 L’OROSCOPO 105 ORA D’ARTE è da Oscar
62 Ai delini manca DI HORUS DI TOMASO MONTANARI
solo la parola DI LORENZO ORMANDO
DI ALEX SARAGOSA 88 Io, Lucia Bosè 106 Sacri Monti, 121 Freud/Gifuni
una diva a metà il Rinascimento corpo a corpo
DI MARCO CICALA DI VITTORIO LINGIARDI
per il popolo
92 Anno nuovo, DAL NOSTRO INVIATO
abito... anni 80 ARMANDO BESIO
DI SOFIA GNOLI
110 1936: Londra batte
94 La moda in campo: le camicie nere
questione di tennis DI MATTEO TONELLI televisioni
DI GIANNI CLERICI 125 SMARTCARD
112 Camus, le lettere DI ANTONIO DIPOLLINA

71 OROSCOPO di un Nobel ALTRE ONDE


2018 innamorato DI CARLO CIAVONI
DI GIUSEPPE SCARAFFIA 126 I PROGRAMMI
A CURA DELLE TIVÙ
DI HORUS
154 ANNALI
DI ENRICO DEAGLIO

SUPPLEMENTO DE REDAZIONE GEDI Gruppo Editoriale S.p.A.


Claudia Arletti (vicecaporedattore), Presidente onorario: Carlo De Benedetti
Marco Sarno (vicecaporedattore), CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE:
Direttore responsabile Francesca Marani (caposervizio), Cristina Mochi Presidente: Marco De Benedetti
Mario Calabresi (caposervizio), Marco Romani (caposervizio), Amministratore delegato: Monica Mondardini
Condirettore Consiglieri: Massimo Belcredi, Agar Brugiavini, Elena Ciallie,
Federica Lamberti Zanardi (vicecaposervizio), Alberto Clò, Rodolfo De Benedetti, Francesco Dini,
Tommaso Cerno Elisa Manisco (vicecaposervizio), John Elkann, Silvia Merlo, Elisabetta Oliveri,
Vicedirettori
Dario Cresto-Dina, Gianluca Di Feo, Matteo Tonelli (vicecaposervizio), Luca Paravicini Crespi, Carlo Perrone, Michael Zaoui
Angelo Rinaldi, Sergio Rizzo, Riccardo Staglianò (inviato) DIRETTORI CENTRALI DI GRUPPO:
Giuseppe Smorto Daniele Castellani Perelli, Michele Gravino Pierangelo Calegari (Produzione e Sistemi Informativi),
Affari&Finanza e Iniziative Speciali Stefano Mignanego (Relazioni esterne),
Fabio Bogo Roberto Moro (Risorse Umane)
Robinson, Cultura e Spettacoli UFFICIO GRAFICO
Angelo Aquaro Gabriele Alessandrini (vicecaporedattore), Divisione Stampa Nazionale
Caporedattore centrale Alessandra Guglielmetti (caposervizio), Via C. Colombo 90 - 00147 Roma - tel. 06/49821
Valentina Desalvo Direttore generale: Corrado Corradi
Caporedattore vicario
Paolo Feligioni (vicecaposervizio),
Vicedirettore: Giorgio Martelli
Stefania Aloia Antonio Montecchi (vicecaposervizio),
Roberto Sivilia (redattore esperto), Pubblicità: A. Manzoni & C. S.p.A. Via Nervesa, 21
Alessandra Benedetti - 20139 Milano - Tel. 02/574941
STAMPA E ALLESTIMENTO: Stabilimento Effe Printing S.r.l. - loc.
SEGRETERIA DI REDAZIONE Miole Le Campore - Oricola (AQ); Puntoweb (copertina)
DIRETTO DA Simona Agostini (coordinatrice), Clara Manzo Via Variante di Cancelliera snc - 00040 Ariccia (Roma)
Aligi Pontani Supplemento al numero odierno da vendersi esclusivamente
RICERCA FOTOGRAFICA con il quotidiano «la Repubblica».
CAPO DELLA REDAZIONE Paolo Biagiotti, Alberto Carlucci, Giusi Sambati Venerdì: Registr. Tribunale di Roma n. 500 del 25-9-1987
Livio Quagliata TeleVenerdì: Registr. Tribunale di Roma n. 198 del 9-5-1994
ART DIRECTOR Redazione Venerdì: Via Cristoforo Colombo 90
00147 Roma - tel. 06/49823128 Certiicato ADS
Gianni Mascolo e-mail: segreteria_venerdi@repubblica.it
n. 8268 del 03/02/2017
CAPO REDATTORI Abbonamenti e servizio clienti: tel. 199787278 (0864/256266 per
Marco Cicala, chiamate da numeri pubblici o cellulari)
Roberta Visco orari: 9-18 dal lunedì al venerdì - e-mail abbonamenti@repubblica.it

4 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
CONTROMANO
CURZIO MALTESE

UNA PROF
DA PREMIO NOBEL
ella vita di ciascuno ci tenere spenti o accesi tablet e SCOPERTINE
sono insegnanti che telefonini – vedi che dilemma –
N non dimenticheremo
mai. A volte basta un
la buona insegnante cerca di far
conquistare ai suoi allievi gli
MARCO FILONI
scopertine@repubblica.it

maestro delle elementari, come strumenti per rimanere liberi in L’ELEGANZA


nel mio caso, per aiutarti a un futuro dominato da algoritmi DEL RINOCERONTE
trovare un posto nel mondo. che regoleranno ogni aspetto di QueI tutto è ordinato ed elegante. Si trat-
Gli studenti del liceo scientiico vita quotidiana: lavoro, economia, ta della copertina di 1517. Storia mondia-
Vittorio Veneto di Milano si accesso al sapere, dati personali, le di un anno dello storico Heinz Schilling.
ricorderanno sempre della loro trasporti, comunicazione. Un libro che racconta questo annus mi-
professoressa di matematica, Storie come questa servono a rabilis in cui emerge l’età moderna e il
Lorella Carimali. L’ho conosciuta misurare l’abisso fra il nulla in mondo si scopre ormai globale. Il suo
in una delle tappe del giro nelle cui è precipitato il discorso “abito” si deve alle edizioni Keller, che
scuole che faccio da un anno per pubblico e quanto dovremmo con questo titolo inaugurano una nuova
parlare dell’attualità di don sapere sulla scuola italiana. Dove collana di saggistica. Un fondo blu su cui
Milani, un modo per riconciliarsi sopravvivono talenti, passioni, si ripete un motivo graico, poi il riquadro
col Paese dove viviamo. S’incon- intelligenze che nessun taglio e il suo lettering rafinato. Salta subito
tra quel pezzo d’Italia gentile, all’istruzione è riuscito a all’occhio il rinoceronte: che c’entra? Ri-
intelligente, moderna e solidale estinguere. L’ultimo dibattito chiama la celebre stampa del 1515 di
che non va mai in televisione e sui sulla scuola è stato il caso del Dürer, che non vide mai l’animale dal vivo
giornali o nei commenti dei blog, liceo Virgilio di Roma, centinaia (giunto in Europa quell’anno dall’Estremo
Oriente come dono al re del Portogallo),
ormai tutti appaltati agli sfoghi di articoli e ore di tv intorno a
ma lo disegnò sulla scorta di una lettera
isterici di celebrità semianalfabe- fake news su bande criminali,
che lo descriveva – creando, come nota-
te. Lorella Carimali sui giornali è video hard, eroina, inchieste
va già Umberto Eco, una potente icona.
inita per un giorno perché unica segrete che sono state smentite
Ecco allora che il rinoceronte è l’immagi-
italiana inalista al Global una a una da questura,
ne perfetta della nascita di quella che poi
Teacher Prize 2018, una sorta di carabinieri e ministero. verrà chiamata globalizzazione. Così
Nobel al miglior insegnante del E naturalmente nessuno che come le due altre pic-
mondo, insieme alla sua storia di chieda scusa alle giovani vittime cole igure di un mo-
genio felice e sconosciuto. Nata in di un furibondo bullismo da parte stro e un veliero ri-
una casa di ringhiera milanese, la di adulti irresponsabili e chiamano le paure
laurea come riscatto sociale, il impuniti. Ho incontrato centinaia residue del Medioevo
riiuto di una ricca carriera d’insegnanti della scuola e lo stupore del mon-
nell’industria informatica per pubblica, dalle periferie di Milano do per le esplorazioni
dedicarsi da trent’anni ai ragazzi a Scampia, da San Salvario allo del globo. Mirabilis
del liceo, la prof Lorella ha Zen di Palermo, che non fanno l’anno, certo, ma an-
trasformato l’incubo dell’ora di pettegolezzi sui propri studenti che il libro e la sua
matematica in una lezione di vita, e da una cattedra scrostata favolosa copertina.
dove i numeri conducono gli o anche per strada lottano contro
studenti alla scoperta del mondo, le maie vere, la povertà
da Google al teatro. Mentre il e l’ignoranza, la violenza sulle
ministero s’interroga, con ampio donne e il razzismo, ma perché
dibattito mediatico, se sia meglio questi non fanno mai notizia?

6 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
INDIZI NEUROVISIVI
FILIPPO CECCARELLI

IL RUGGITO
DEI DITTATORI
uon anno dunque autocrati. In entrambi i casi questi di leone a Mussolini, che la
con Vladimir Putin ultimi non si accontentano battezzò Italia e se la portò a casa
B e il suo pericoloso
gattone – e vabbè.
di esibire il proprio coraggio,
ma fanno in modo che resti
sua, allora a via Rasella, con
le ovvie e disastrose conseguenze,
Il calendario, presto esaurito, è impressa la loro capacità – un dono la prima delle quali era un puzzo
stato messo in vendita su eBay a innato, un potere nel potere – di insopportabile. Così, anche
18 euri; disponibile in sette lingue, rendere mansueti terribili animali. su pressione di donna Rachele
ritrae il leader russo in moto, Il leopardo che si lascia maneggiare e della governante Cesira, inirono
a caccia, a pesca, mentre fa judo, da Putin è stato chiamato Grom, gli spupazzamenti in salotto,
va a cavallo, gioca a hockey che in russo vuol dire Tuono, le corse in auto scoperta e la iera
su ghiaccio, gloriicato in attività e può raggiungere i 60-70 chili. Italia venne rispedita al giardino
di plastica e simbolica isicità In quell’occasione, prima dello zoologico, dove però il Duce,
a beneicio del pubblico, più scatto, s’innervosì, cercando romanticone, andava spesso
o meno indifeso, del gran circo di azzannare i reporter. Ma a trovarla. Bisogna essere lioni,
politico. In copertina, però, c’è il presidente no: «Evidentemente insegna Machiavelli, per «sbigotti-
una sua immagine un tantino più ci siamo piaciuti» ha detto lui. re e’ lupi». Il segretario iorentino
paurosa, dato che Putin tiene Quando gli hanno spiegato che aggiungeva che tuttavia è anche
affettuosamente fra le braccia un durante la stagione degli amori necessario che i capi si facciano
giovane esemplare di leopardo delle quella specie si accoppia ino volpi, per sfuggire ai «lacci» e cioè
nevi; e l’allegorico cortocircuito a 274 volte alla settimana, si è alle trappole. Nella vita dei popoli
dice che sta coccolandosi la natura rivolto agli scampati fotograi: ce ne sono di vario tipo. La più
bestiale e feroce del potere. «Prendete esempio». Voi, non io. insidiosa e trasformativa
Sennonché la foto, scattata nel 2014 Nel 1923 un impresario circense è la gabbia. Entri, ti fai fotografare
nel Parco Naturale di Sochi, volle regalare una cucciola con le belve e poi non esci più.
ne riattiva una di 90 anni
prima: Benito Mussolini
che con bombetta e
consueto magnetismo
oculare accarezza pure
lui un leoncello, anzi una
leoncella. Non si trattava
allora di un calendario,
ma di un’immagine che
Margherita Sarfatti,
l’amante-intellettuale
che sgrossò il futuro
Duce contribuendo
a ediicarne il mito, volle
inserire nella sua prima
biograia, Dux. SOPRA, BENITO MUSSOLINI CON LA LEONESSA
Impressiona l’analogia ITALIA. A DESTRA, VLADIMIR PUTIN
CON IL LEOPARDO DELLE NEVI GROM
tra i cuccioli di grandi (CHE IN RUSSO VUOL DIRE TUONO)
felini e tra gli aspiranti

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 7

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
IL SOGNO DI ZORO
DIEGO BIANCHI

ADDAVENÌ
PEPPONE
albero di Natale è maia da un anno e mezzo. APRIMI

«L l’unica cosa che è È rimasto Don Camillo, che qui si CIELO


rimasta intatta. Son chiama Don Evandro, a cercare di ALESSANDRO BERGONZONI

segnali no?». In effetti, fare sistema con i tanti volontari


l’albero allestito da Cristina e locali e venuti da fuori che IL BAGNO DI SANGUE
dalla sua famiglia nel giardino di nell’emergenza asciugano case È SEMPRE OCCUPATO
casa non mostra i segni dell’inon- e ferite. «Ora di Pepponi ce ne sono Mi auguro. Mi auguro che vengano di-
dazione. Intorno a quell’albero, tre (i commissari), ma ne è stribuiti a tutti gratuitamente preserva-
parenti e amici di Cristina, a mancato uno vero che conoscesse tivi per le pene, per non metterne al
distanza di cinque giorni dall’alba la realtà locale. Noi di Brescello mondo delle altre (il controllo della Na-
del 12 dicembre in cui si sono stiamo pagando per tutte le altre talità in questo caso corrisponde alla
svegliati con il fango dentro casa, situazioni dove il fenomeno perdita di controllo della mortalità).
stanno ancora facendo un’impre- maioso è molto più pesante, Mosè “Amniotico” continua a rompere
vista “differenziata” tra oggetti esteso e profondo», mi dice le acque e il bagno di sangue è peren-
da salvare e affetti da buttare, Don Evandro mentre è in corso la nemente occupato e allagato, da na-
pulendo il pulibile, salvando prima assemblea dove la cittadi- zioni che giocano a (s)carica barile e a
il salvabile. Cristina e la sua nanza chiede ragione dell’accadu- brucia bandiera. Mi auguro che venga
famiglia sono stati tirati fuori to a uno dei tre commissari. inventata al più presto una sedia elet-
da casa col canotto dei vigili Commissario che risposte sul trica ma a dondolo: non avrebbe biso-
del fuoco. A lei, come a tutta passato di cinque giorni fa, gno della spinta inumana, per uccidere
la cittadinanza di Lentigione, sull’argine crollato e il mancato chi ha sbagliato, ma lo cullerebbe nel
perdono dato. Mi auguro anche che sia
frazione di Brescello, provincia allarme, semplicemente, non ne
istituita una nuova commissione parla-
di Reggio Emilia, nessuno aveva ha. Le responsabilità non si
mentare o extra parlamentare: la com-
detto che l’Enza stava esondando capisce di chi siano. Una giustii-
missione degli Errori, proprio per com-
e di lì a poco sarebbe entrato in cazione all’accaduto non la trova
metterne sempre meno e non usar più
casa senza bussare. «Quelli sono lui, né la trovano i responsabili
due pesi e milioni di misure in tutti i
alcuni dei libri di mio padre», mi della Protezione Civile al cospetto campi, soprattutto quelli dove siamo
dice davanti a una pila inumidita della in troppo civile protesta rappresentati da spaventapasseri. Mi
di volumi, tra i quali noto il volto della cittadinanza qui radunata. auguro che, siccome è stato perso del
di Gramsci e una serie di allegati Dall’altra parte dell’argine, invece, tempo, chi lo avesse ritrovato lo porti al
della fu Unità. «Tieni, ti regalo il sindaco di Sorbolo, Nicola più presto a chi quest’anno ormai non
questo su Peppone», mi fa silando Cesari, ha passato le 48 ore della ne ha più. E il resto? Non solo spiccio-
dal mazzo un testo dei tanti piena ad avvisare la sua popola- li, mi auguro.
dedicato alla metà rossa zione che qualcosa sarebbe potuto
dell’orgoglio locale. «Peppone e accadere. Da questa parte del
Don Camillo sono stati una risorsa iume lo si cita in ogni conversa-
per tanto tempo qui», dice Cristina zione come esempio di quel che si
parlando al passato. Qui, oggi, sarebbe dovuto fare e non si è
in questa frazione devastata negli fatto. Il nuovo Peppone è lui.
affetti e negli averi anche La politica, alla ine, è come la
e soprattutto per mancato allarme, salute. Ti accorgi della sua
Peppone non c’è più. Il comune importanza e la rimpiangi quando
di Brescello è commissariato per non ce l’hai più.

8 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SOTTOVUOTO
MASSIMO BUCCHI
maxbucchi@yahoo.it

Il Jeff Bezos dell’epoca, di cui non aveva inventato i corrispondenti regali. Che si
sappiamo il nome, era già noto a livello potevano anche restituire se non fossero sta-
internazionale per la sua rete di corrieri. Ma ti conformi alla descrizione o se fossero giun-
quella consegna in particolare era garantita e ti danneggiati. I Re Magi, dopo un breve pe-
protetta da un’autorità irrefutabile con sede riodo di agitazione, avevano ricominciato con
imprecisata. La prima e vera compagnia di l’andirivieni in tutto il Medioriente ma l’idea di
assicurazione in cielo, in terra e in ogni luogo. dover eventualmente inseguire il loro destina-
Il punto di ritiro di quei doni era Betlemme, se tario in Egitto li preoccupava. Invece andò
il Bambino fosse stato assente. Pensate, c’e- tutto molto bene. Nemmeno Erode si accorse
ra appena stato il primo Natale e già qualcuno di niente.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 9

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
QUESTIONI DI CUORE LE LETTERE PER NATALIA ASPESI VANNO INDIRIZZATE A
NATALIA ASPESI il Venerdì Via Nervesa, 21 20139 Milano
n.aspesi@repubblica.it

IN CASA L’ARMONIA, ALTROVE IL SESSO


UNA VIA ALLA FELICITÀ

io marito, col quale vivo un do che anche lei ha famiglia (marito più siano alla ine due entità diverse, non
giusto modo di essere in due, iglio) e che anche il marito di lei sa della
M per di più anche nel lavoro e
con i nostri igli ormai adulti,
loro storia, e come me ha accettato la si-
tuazione. Nel mio caso ho cercato e tro-
sempre conciliabili. La sua lettera mi
fa cambiare ancora idea: la famiglia
e la coppia sono serenamente
ha trovato, beato lui, la “passione” con una vato la mia individualità e sono felice sia conciliabili anche quando si inserisce
signora più giovane e attraente di me. Con quando sono “sola”, senza il coinvolgi- un elemento di “disturbo” che, pur
lei ha un rapporto parallelo basato molto mento familiare, trovando interessi con riconosciuto, resta ai margini e non
sul sesso, quel sesso che parte da una altre persone. Ad esempio adesso mi sto intacca la solidità di una relazione.
grande attrazione reciproca e scatena una divertendo col gruppo di tangueri a bal- Certo ci vogliono intelligenza,
passione mai provata. Ormai da più di lare il tango argentino, mi soddisfa, è un saggezza, diciamo pure anche
tredici anni vivo questa condizione di ballo appassionato, faccio movimento ed un calcolo, giusto, su quello a cui può
moglie che sì ha sofferto, ma capito e ri- esco di casa, il che alla mia età fa bene. portare qualsiasi decisione. Lei ama
spettato la situazione del marito perché Leggo, a volte scrivo, faccio yoga la mat- suo marito e la sua famiglia, suo
ne abbiamo parlato, a volte soffrendo e, tina appena alzata. marito l’ama e ama la sua famiglia,
soprattutto all’inizio, molto. Ma sono felice anche in famiglia, col insieme vi capite e dividete tutto
In tutti questi anni per me dificili lui marito col quale lavoro in armonia e in- ciò che si costruisce lungo la vita.
mi è stato sempre vicino e ha cercato in sieme curiamo i nostri interessi, ci soste- L’unica falla tra voi è stata il sesso, da
tutti i modi di spiegarmi che lui mi ama niamo, facciamo progetti per il nostro sempre: lei se ne è fatta una ragione,
ma ama anche lei e da lei è attratto isica- futuro ormai da quarant’anni. Si fanno lui no. Certo tra dedicarsi al tango
mente più che da me. E che non mi abban- cene coi nostri igli e le loro compagne, e vivere una passione c’è molta
donerà mai perché la condivisione e l’in- con amici e parenti. Mi piace cucinare differenza: o forse no? Certo lei non
tesa che abbiamo noi con lei è minore, perché mi stuzzica la creatività e il pala- ha perso ciò che le stava a cuore ma
infatti tutto il nostro tempo libero lo tra- to. Con mio marito si fanno gite in mon- a questo punto, mi scusi il pensiero
scorriamo insieme e con lei si vede, anche tagna, viaggi, mostre, a teatro. C’è condi- del tutto personale e probabilmente
per motivi di rapporto di lavoro, una volta visione e tanta tenerezza. Perché un con- sbagliato, a quella cosa tiepida che è
a settimana. Fra noi, nonostante questo cetto non esclude l’altro quando siamo per lei, e immagino per suo marito,
meraviglioso rapporto di condivisione, veramente consapevoli di cosa vogliamo il sesso, ci rinuncerei volentieri.
questa “passione” non c’era quando ci in questo progetto della nostra vita, tut-
siamo innamorati e non c’è tuttora. C’è un to ila in armonia col nostro sentire e di OGGI LE QUARANTENNI
buon sesso, ma tiepido, privo di quella conseguenza col mondo. SONO GIOVANISSIME
soddisfazione che mio marito,con la sua Lettera non irmata MA SE NE DIMENTICANO
storia, mi ha fatto immaginare e che io non Da giovane, convinta di conquistare il
ho ancora provato o voluto provare. Da quando questa rubrica mi ha mondo e i propri sogni, a ultraquaran-
Ho accettato questa situazione per- fatto entrare nel cuore e nelle vite tenne che di quei sogni non ne ha realiz-
ché era la migliore per tutti consideran- di tante persone ho cominciato a zato neanche uno. Non scrivo per pian-
perdere certezze, e a capire che non germi addosso ma solo per condividere
esistono regole sicure, nei sentimenti, una constatazione. Nessuno, nei suoi
nelle norme sociali, nelle risposte propositi per il futuro, immagina la so-
agli eventi. Sono arrivata a formulare litudine del cuore e degli affetti, la disil-
l’idea che la famiglia e la coppia lusione, la rassegnazione agli eventi. Poi

10 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
MOJMIR JEŽEK
www.core-edizioni.it

accade... e nel leggere la rubrica abitua-


le, ti accorgi che non ti riconosci più
nelle lettere delle giovani indecise sui
propri sentimenti ma in quelle di perso-
ne di mezza età, sconfortate nella sco-
perta di esserlo. Ed è abbagliante, inat-
teso, devastante.
Ora che l’ho scritto forse dovrei far-
mene una ragione: ma temo che conti-
nuerò a cercare le lettere che raccontano
i sentimenti più freschi e radiosi in cui, a
dispetto di tutto, continuo a volermi ri-
conoscere
Lettera irmata

La mezza età è un concetto d’altri


tempi, quando anche gli uomini
quarantenni avevano l’aria solenne
della maturità, con baffoni, pancia
e panciotto. Oggi gli uomini
quarantenni si ritengono ragazzi
e si vestono come i igli adolescenti.
E le donne? Per non so per quale
maledizione l’età è per loro una
nuvola nera e la contano anno per
anno secondo un calendario che non
ha nulla a che fare col presente. razioni, vite di gente normale, un iume che la maggior parte di noi cerca per
Le quarantenni erano in passato che però ha un unico sbocco, una unica tutta la vita e non la trova. Non ci dica
delle matrone, oggi sono ragazze, ma meta, l’amore. È una specie di ansia co- però che si sta bene anche da soli.
se lo dimenticano. Si sarà accorta stante che ti prende a un certo punto Antonio, Lodi
che anche nelle iction e nei ilm della vita. Senti che magari hai tutto,
ci sono certo protagoniste molto soldi, in quel momento salute, forse ami- Di solito il legame più riuscito non è
giovani, ma più spesso donne adulte ci, attività, interessi, però senti che ti quello che nasce dal primo incontro,
e, se necessario alla storia, di manca qualcosa, oppure che stai con ma dal secondo o addirittura
massimo fascino. Il principe Harry qualcuno che non è quello che volevi. Che dal terzo: quando ci si rende conto
sposa una bella donna divorziata magari non è colpa di questo qualcuno, che l’attrazione isica è importante
e di colore con qualche anno più ma vi siete messi insieme perché eravate ma non è tutto, quando si capisce
di lui, e nonna Elisabetta, che tanto giovani e poi qualcosa non ha funziona- che vivere insieme è un impegno
brigò perché la sorella Margaret to. E ti rendi conto che così non va, tieni non facile, cui bisogna dedicarsi
non coronasse il suo amore con un duro, ma poi ti metti a cercare quel qual- non dimenticando mai tenerezza,
divorziato, oggi si dice contentissima. cun altro, che solo lui può darti quella rispetto, e perché no, amicizia. Se ho
Penso che lei dovrebbe riconoscersi cosa impalpabile di cui hai bisogno come capito, lei sente il bisogno d’amore
in se stessa, nel suo potenziale di una medicina salvavita. perché la persona con cui sta non è
di donna che non ha esaudito E così comincia la ricerca, piena di quella giusta. Non lo è mai stata
i suoi sogni di ragazza, ma se ne è, trabocchetti, di speranze, di illusioni. o non lo è più? Il problema è: come
spero, creata altri che nulla devono Sempre se non è scemo, l’uomo non nasce deve essere per lei la persona giusta?
aver a che fare con quella che lei traditore, certo le belle gambe e i bei seni E come mai non l’ha ancora trovata
chiama mezza età. piacciono a tutti ma se uno trova la per- dopo anni di ricerca? E se mai
sona giusta anche questi attributi passa- la trovasse, come le auguro, come
L’INVIDIA PER CHI TROVA no in secondo piano. A volte basta un agirebbe con quella “sbagliata”?
LA PERSONA GIUSTA sussurro, un sospiro. Ho visto coppie Quanto allo stare soli, dipende: certe
AL PRIMO INCONTRO felici e le ho invidiate, coppie che a 70 volte stare soli con se stessi è molto
Le lettere che riceve sono come un iume anni erano ancora dolci uno con l’altro. più appagante che, come anche lei sa,
che scorre portando nella corrente amo- Ho solo pensato che hanno avuto la for- con qualcuno di cui faremmo
ri, delusioni, inganni, speranze, conside- tuna di trovare al primo incontro quello volentieri a meno.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 11

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
PER POSTA LE LETTERE PER MICHELE SERRA VANNO INDIRIZZATE A
MICHELE SERRA il Venerdì Via Cristoforo Colombo, 90 00147 Roma
lapostadiserra@repubblica.it

IO NON CI SALIREI,
SU UN AEREO GUIDATO DA ME

aro Serra, mio padre mi rac- Caro Baistrocchi, ogni invito a non im- esprimere con una certa convinzione
contava che quando nacque pigrirmi, e a non invecchiare uguale a l’idea che sia necessario ridurre
C mio nonno all’università inse-
gnavano e “dimostravano”
me stesso, mi è bene accetto. Grazie
dunque per la critica. Ma non mi faccia
gli armamenti (e le spese militari)
e investire di più nella cultura
l’impossibilità che un oggetto più pesante così culturalmente bacucco da non e nel welfare. Posso votare per chi
dell’aria potesse volare; e mio padre face- sapere che tutto cambia; e anzi – peggio condivide questo indirizzo. Posso fare
va il pilota. Non riesco a togliermi dalla – da desiderare che nulla cambi perché pressione perché si spendano
testa questo, pensando a una Sua recente così mi è comodo che sia. più soldi per la manutenzione
Amaca nella quale attribuiva a Di Battista Veniamo al caso in questione. dell’ambiente, meno soldi
l’idea che la democrazia non avesse biso- L’autodeterminazione, l’autogestione, per la cementiicazione. Ma mi
gno di leader (ma di cittadini attivi, ag- l’esercizio diretto della democrazia è indispensabile sapere che qualcuno
giungo io), principio in realtà ribadito da sono obiettivi virtuosi, e intenzioni più ferrato di me nelle singole
moltissimi studiosi e teorici della demo- sane. Rendono meno castale il potere; questioni possa rappresentare la mia
crazia, e affermava, con convinzione, l’im- più condivise le decisioni. Ma possono volontà, traducendola in decisioni
possibilità storica che non ci sia «qualcu- veicolare un rischio tremendo: politiche.
no che diriga», la cui necessità – come di- la distruzione “a prescindere”
rebbe Scalfari – «c’è sempre stata e quindi del principio di autorità nella sua UNITI SI VINCE,
sempre ci sarà». accezione migliore, ovvero SARÀ BANALE
Mi viene da pensare a quando Lei ed io l’autorevolezza. La competenza. MA È VERISSIMO
eravamo bambini ed era impossibile che La selezione sulla base delle capacità Caro Michele Serra, sono nonno di sette
le donne facessero il magistrato, che un e dei meriti individuali. nipoti e quindi avanti nell’età, seguo
nero divenisse presidente degli Usa, che Dopo la vittoria di Trump una sempre con riconoscenza la sua Amaca,
una donna sposasse una donna, che il spietata vignetta del New Yorker (per in particolare quella su Repubblica del
muro di Berlino crollasse, eccetera. In re- fortuna che alcune fortezze radical- 10 dicembre.
altà è necessario qualcuno (un tecnico) che chic ancora resistono…) mostra Anch’io, come lei scrive, sono uno stu-
guida l’aereo, come mio padre, ma quanti il passeggero di un aereo in volo che pido alla Forrest Gump, ma il mio proble-
aerei comprare e su quali rotte utilizzarli, arringa i compagni di viaggio: «Questi ma è cosa consigliare ai miei nipoti, di cui
se fosse una scelta democratica, sarebbe piloti arroganti hanno perso contatto sei oltre i 18 anni, al momento del voto, e
una decisione alla quale tutti gli interes- con noi gente comune: volete che sia come motivarli. Ho sempre votato il cen-
sati dovrebbero e, ormai, potrebbero par- io a guidare l’aeroplano?». E tutti trosinistra e continuerò a farlo, perché
tecipare. Temo che, pur avendo 30 anni alzano la mano, approvando. Lei, portatore di valori che non riconosco
meno di Scalfari ed essendo, quindi, gio- iglio di un pilota d’aereo, saprà all’attuale destra. Spero anche nei miei
vane, cominci a ragionare come lui, vitti- apprezzare la metafora. nipoti la cui vita è stata sempre indirizza-
ma anche Lei del virus più letale sul quale Chi stabilisce il conine tra ta dalla mia amatissima moglie, ora non
– come avverte Curzio Maltese – i media competenza e usurpazione? Stando più in vita, anche con una raccolta di frasi
non lanciano alcun allarme: l’idea che il al suo esempio, io non mi sento varie di Spinoza che qui riporto:
mondo non si possa più cambiare. assolutamente in grado non solo «Non c’è speranza senza timore, né ti-
Ugo Baistrocchi (Roma) di pilotare un aereo, ma anche more senza speranza. Desiderare ciò che
di stabilire quanti aerei comperare, dipende da noi signiica dotarsi dei mezzi
e a quali rotte destinarli. Certo, posso per farlo. Non è la speranza a generare

12 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
LETTERE ALLA REDAZIONE
l’azione ma la volontà. Non è la speranza Il Venerdì
Via Cristoforo Colombo, 90 00147 Roma
a rendere liberi ma la verità. Non è la spe-
segreteria_venerdi@repubblica.it
ranza a farci vivere ma l’amore». 
Patrizio Misley
STORIA DI KARTIK: PICCHIATO E DIMENTICATO
Due pesi e due misure. Se a prendere le botte è un italiano per
Grazie, caro Misley, delle sue parole
mano straniera l’indignazione sale alta, in caso contrario la cosa
così gentili. Lei non è il solo che mi viene liquidata con un’alzata di spalle. Non da tutti, ma da molti.
scrive a supporto della “sinistra A leggere l’articolo sul Venerdì del 22 dicembre si ha l’ennesima
Forrest Gump” da me auspicata: si conferma. Lo scorso ottobre Kartik Chondro, un bengalese che
vede che di troppa intelligenza, e di vive a Roma, venne picchiato, senza motivo, da un diciannovenne
troppi machiavellismi, alla ine ci si e da altri quattro ragazzi italianissimi. Chi se lo ricorda? Chi ricorda
stufa un poco, e si vorrebbe essere indignate reazioni da parti di “esemplari” cittadini alle prese con
più ingenui, in senso buono, e più “l’invasione straniera”? Alla sua famiglia Kartik ha detto di aver
stupidi, sempre in senso buono, pur avuto un incidente: «Ho otto persone che dipendono da me, non
di uscire da questo ginepraio. C’è una posso dire la verità». Auguri, Kartik.
doverosa semplicità, in certe scelte Giovanni Caroli
giuste, che abbiamo dimenticato. È
decisamente semplice, per esempio, NESSUNO STUDIO SUGLI SCORPIONI A TAVOLA
dire che uniti si vince e divisi si perde. Nell’articolo Lo scorpione fritto a tavola lascia il segno (Venerdì 1
È perino banale. Però è vero. dicembre a pagina 66) si afferma che «l’Istituto Zooproilattico
Sperimentale della Sicilia di Palermo effettua approfondite analisi
CONSUMARE IL SUOLO microbiologiche su insetti per determinarne la specie e stabilire
NON È UN BENE, quale forma di allevamento è idonea ad essere autorizzata nel
nostro Paese». In realtà nel nostro istituto non vengono effettuati
E NEANCHE CONVIENE
esami microbiologici su insetti.
Caro Serra, si è celebrata la Giornata mon-
Salvatore Seminara, Commissario straordinario dell’istituto
diale del Suolo, istituita nel 2014 dalla Fao
Zooproilattico Sperimentale della Sicilia A. Mirri
per «richiamare l’attenzione sull’impor-
tanza di un suolo sano promuovendo nel
contempo la gestione sostenibile delle ri-
sorse del terreno». Una giornata scivolata
via nel totale disinteresse come il rappor- solo noi sappiamo fare, insozzando con bisogna perdersi d’animo.
to, uscito per l’occasione, dell’Ispra, l’A- ogni porcheria avessimo per le mani, Io credo che uno dei punti nevralgici
genzia di studi del ministero dell’Ambien- dagli scarti di lavorazione alla plastica sia cercare di restituire a una società
te. Stiamo consumando, tra asfalto, ce- ai metalli ai medicinali comprese sirin- veloce e vorace come la nostra
mento e discariche incontrollate,la bellez- ghe, cateteri, sacche di lavaggio intrape- la prospettiva del tempo.
za di 3 metri quadrati al secondo di suolo, ritoneale. Perché, diciamolo con fran- Nessun investimento, nessun
che fanno 30 ettari al dì! Per carità, do- chezza, del suolo sano alla stragrande intervento sul territorio, soprattutto
vremmo pure rallegrarci dato che abbia- maggioranza degli italiani non frega nessuna cultura (e coltura) agricola
mo rallentato, causa crisi, la folle velocità nulla, considerandolo non un bene né degna di questo nome può
di qualche anno addietro, pari a oltre 8 mq una risorsa ma un aliud di nostra pro- prescindere da una visione a medio
al secondo. Praticamente a tutto il 2016 prietà da distruggere. e lungo termine. Rapinare il suolo
abbiamo fatto scomparire una supericie Vittore Trabucco perché vogliamo “tutto e subito”,
pari a Molise, Campania e Liguria messe sfruttarlo qui e ora senza chiederci
assieme. La coscienza che il suolo (e per esteso che cosa accadrà tra pochi anni:
Se questo fosse servito a produrre il pianeta) sia un bene deperibile, questo il delitto che va denunciato,
ricchezza e benessere per tutti, beh, ci dunque prezioso, si è fatta strada e prima di essere denunciato,
poteva anche stare. Invece, a parte una solo nell’ultimo paio di generazioni. compreso.
fugace parentesi, abbiamo realizzato Non glielo dico per essere ottimista a Molti interventi, anche autorevoli,
solo danni e povertà diffusa, basti vedere oltranza; ma perché credo sia vero. in favore dello sfruttamento intensivo
le centinaia di zone industriali divenute La coscienza ambientalista dei nostri dei campi, dell’agroindustria, delle
delle ghost town dove si rifugiano sban- genitori era, nella media, inferiore monocolture intensive, non tengono
dati d’ogni tipo, coi capannoni in ibro- alla nostra, quella dei nostri igli in alcun conto l’equilibrio dei suoli
cemento ed eternit che si disfano alle superiore alla nostra. nel corso del tempo. Dunque, si
intemperie, aggiungendo danno al dan- Il cammino è ancora lunghissimo: fondano su conti sbagliati e contrari
no. Abbiamo celebrato la giornata come siamo appena ai primi passi. Ma non alla scienza.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 13

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
COPERTINA PROFONDA BELLEZZA

L’ITALIA
SOTTO
SOTTO
dal nostro inviato
Antonio Ferrara

Domus sepolte sotto metri di terra,


templi, tombe ricchissime (come
questa fotografata a Pompei). Dopo
trent’anni di gestione dell’esistente,
un esercito di archeologi, architetti e
I NUOVI SCAVI
DI POMPEI IN UNO
SCATTO DEL LUGLIO
restauratori è al lavoro per riportare
SCORSO. QUI SOPRA,
LA COPERTINA
DEL VENERDÌ
alla luce le meraviglie del passato.
Ma cosa possiamo ancora aspettar-
ci? Lo abbiamo chiesto a un veterano
degli scavi. Ci ha risposto che il bello
deve ancora venire (in supericie).
Siamo andati a vedere dove

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
GETTY IMAGES

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
COPERTINA PROFONDA BELLEZZA

OMPEI. Si muovono su una messa in sicurezza. A gennaio un altro persone per la direzione lavori afidata ad
terrazza che guarda il mare e cedimento aveva invece interessato la Arianna Spinosa. La speranza (che è quasi
P la Penisola sorrentina. Sanno Casa del Pressorio di terracotta, nella
che la città antica sotto i loro Regio IV. Anche allora per la soprinten-
una certezza) è che sotto sia sepolta (alme-
no) una lussuosa abitazione pompeiana.
piedi non li deluderà. E continuerà a stu- denza non fu «niente di allarmante». Con affreschi e arredi intatti. Perché qui,
pire, a quasi 270 anni dall’inizio dell’e- Il nuovo scavo, invece, è nella Regio V, gli scavatori borbonici non sono arrivati.
splorazione voluta da Carlo di Borbone. zona nord di Pompei, tra via dell’Abbon- Se confermate, le previsioni consegneran-
Gli archeologi sono tornati a scavare a danza e ilVesuvio. Qui, è partita da novem- no alla cronaca una delle più importanti
Pompei, e questa volta in maniera siste- bre l’esplorazione del “cuneo”, una lingua scoperte degli ultimi anni: i lavori di mes-
matica. Non un recupero di emergenza, di terreno che sovrasta la città in luce. «È sa in sicurezza dell’intera area (2,6 chilo-
dunque, ma una ricerca programmata, lo scavo più importante degli ultimi de- metri lineari di fronti di scavo), condotti
con tanto di deposito e laboratorio di re- cenni a Pompei» assicura Massimo Osan- sotto la direzione dell’architetto Gianluca
stauro impiantato a pochi me- na, l’archeologo che dal genna- Vitagliano dell’Unità Grande Pompei, de-
tri dallo scavo. Non accadeva io 2014 guida la Soprintenden- vono terminare entro il 2019. «Scaviamo
dal 1987, quando fu portata QUI A POMPEI za autonoma, ora Parco arche- anche per ridurre la spinta del terreno sui
alla luce l’insula dei Casti CI SI ASPETTA ologico. «Scaviamo partendo muri antichi» spiega Vitagliano. Per la
amanti, su via dell’Abbondan- UNA DELLE dalla tutela, come non si faceva gestione del cantiere è stata allestita una
PIÙ IMPORTANTI
za, che però fu visitabile solo SCOPERTE dai tempi del grande Amedeo complessa area logistica sul pianoro. «Vo-
per otto mesi nel 2010. Su pre- DEGLI ULTIMI Maiuri. E utilizziamo tecnolo- gliamo rendere noti i risultati» annuncia
notazione. I nuovi scavi rien- ANNI gie innovative con paleobota- Osanna, «e penso al modello utilizzato per
trano tra gli ultimi interventi nici, zoologi, antropologi, isici la Casa di Diana arcaizzante dall’univer-
del Grande progetto Pompei e vulcanologi: proviamo a fare sità Complutense di Madrid, Reale acca-
che dal 2012 ha speso 68 milioni di euro su archeologia globale». Con pale e trowel demia di San Fernando e Scuola spagnola
92 impegnati per mettere in sicurezza, (piccole cazzuole), si inizia a scendere da- di archeologia a Roma: una piattaforma
restaurare e migliorare la fruizione degli gli otto metri e mezzo del piano di campa- online che ha dato conto in tempo reale
scavi: l’obiettivo è, con una spesa di 111 gna attuale giù, verso la città antica. La delle ricerche avviate nel 2007 e già tutte
milioni, chiudere tutti i cantieri entro il pulizia dei fronti di scavo ha già permesso pubblicate nel 2017». Questo nuova forma
2018, come ha assicurato il direttore gene- una prima scoperta: un vicolo collegava la di rendicontazione è stata presentata a
rale Luigi Curatoli in Commissione cultu- via di Nola con il vicolo delle Nozze d’ar- Roma dall’Istituto centrale per l’archeolo-
ra alla Camera il 26 ottobre. gento. Restano da esplorare 1.200 metri gia (Ica). Ed è proprio sul coordinamento
Ma Pompei è una città fragile. Meno di quadrati di terra, ci lavorano 30 operai, che insiste la direttrice Elena Calandra:
due settimane fa una porzione di muro archeologi (Pasqualina Buondonno, Al- «Operiamo da ottobre 2016 per assicurare
nella Casa della Caccia ai tori si è staccata berta Mastellone, Mario Grimaldi) e 12 lo sviluppo della ricerca.Abbiamo avviato
per un cedimento della cisterna sotto il la ricognizione della documentazione di
pavimento dell’atrio. Un nuovo allarme in scavo in Italia, compresa quella sull’ar-
una zona, la Regio VI, a pochi passi dalla cheologia preventiva,e stiamo elaborando
Casa dei Vettii, già oggetto di interventi di RESTAURATRICI AL LAVORO A POMPEI un portale delle banche dati territoriali,
NELLA CASA DELL’ORSO FERITO. QUESTA DOMUS
per arrivare alla pubblicazione degli open
È STATA APERTA AL PUBBLICO NEL MARZO 2017
data». Sempre in tema di documentazio-
ne, l’Ica lavora con il Museo egizio di Tori-
no e con la Scuola archeologica italiana di
Atene, è in contatto con le università e ha
avviato collaborazioni per progetti speri-
mentali con il Cineca di Bologna per il 3D,
con il Cnr e con il Pin di Firenze per i siste-
mi informativi territoriali, e con il Römis-
ch-Germanisches Museum di Mainz per
testare nuove tecnologie.
Ma se da Aquileia ad Agrigento si sco-
pre un’Italia che scava, per paradosso si
scopre anche che fare l’archeologo fuori
dalla pubblica amministrazione è sempre
GETTY IMAGES

più dificile. Salvo Barrano è il presidente


dell’Associazione nazionale archeologi:
una stima parla di 5.000 professio-

16 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
LA MAPPA DEL TESORO
LE PRINCIPALI LOCALITÀ NELLE QUALI
1 (Udine)
Aquileia
2 Padova

SONO IN CORSO IMPORTANTI RICERCHE BASILICA, TEATRO DI PATAVIUM


ARCHEOLOGICHE CRIPTA DEGLI SCAVI

ALAMY/IPA
inizi del IV secolo d.C. età romana
1
2 3 Bologna 5 Montecopiolo
(Pesaro e Urbino)
CIMITERO EBRAICO CINTA MURARIA
MEDIEVALE DI VIA ORFEO DEL CASTELLO DI MONTE
COPIOLO

4 Capraia e Limite
(Firenze) 3
VILLA TARDOANTICA
DELL’ORATORIO
5 XV-XVI secolo XV secolo
4
8 Sepino 9 Salapia-Trinitapoli
(Campobasso) (Barletta
UN NUOVO TEMPIO -Andria-Trani)
6 AD ALTILIA-SAEPINUM QUARTIERE PER LA CONCIA
IV-V secolo d.C. DELLE PELLI

6 Piombino 7 Ostia Antica


(Livorno) (Roma)
IMPIANTO TERMALE PARCO ARCHEOLOGICO
NELLA VILLA DI VIGNALE
seconda metà del I secolo a.C. età romana
7
8 9

età tardo antica età romana


10
11
12 15
10 Pompei 11 Pontecagnano 12 Paestum
(Napoli) (Salerno) (Salerno)
SCAVI, SCHOLA NECROPOLI ABITAZIONE GRECA
ARMATURARUM E AREA NORD-OCCIDENTALE ALLE SPALLE DEL TEMPIO
DEL “CUNEO” DI NETTUNO
RICCARDO SIANO

79 d.C. dopo il 268 a.C. ine VI - inizi V secolo a.C.

Isola di Mozia,
13 Marsala (Trapani) 14 Agrigento 15 Castro
(Lecce)
13
AREA SACRA DEL KOTHON TEATRO ALTARE DELL’ATENA ILIACA
DEL CASTRUM MINERVAE
O SANTUARIO DI MINERVA
14
GETTY IMAGES

VI secolo a.C. epoca ellenistica seconda metà del IV secolo a.C.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 17

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
COPERTINA PROFONDA BELLEZZA

L’ANTICA CITTÀ FENICIA DI MOZIA,


SULL’ISOLA DI SAN PANTALEO,
nisti attivi, il 72 per cento opera fuori dal NELLO STAGNONE DI MARSALA, che si è fatto carico di 45 mila euro per tre
VISTA DALL’ALTO: AL CENTRO, IL KOTHON,
pubblico. «Nel 2014 è stata approvata la LA PISCINA SACRA anni». Anche quest’anno si indagheranno
legge 110 sulle professioni dei Beni cultu- gli ambienti di una domus alle spalle del
rali, ma dal 2015 manca il decreto che tempio di Nettuno, mentre ad agosto, alla
deve definire l’elenco dei requisiti per foce del Sele, archeologi e studenti dell’U-
l’accreditamento degli archeologi. C’è chi niversità Federico II di Napoli hanno sco-
non li vuole, il personale esterno al mini- perto i resti di una struttura di ine VI se-
stero è in condizione di debolezza». Gli fa colo a. C. di cui si ignorava l’esistenza. Qui
eco Alessandro Pintucci, presidente della vicino ecco l’etrusca Pontecagnano. La
Confederazione italiana archeologi: «C’è Soprintendenza di Salerno ha esplorato
un indebolimento delle soprintendenze, un settore di necropoli, databile tra il IV e
noi ne risentiamo sul campo. Sono, certo, gli inizi del II secolo a.C., tra cui tre tombe
arrivate le 130 nuove assunzioni di arche- a camera che risalgono al periodo imme-
ologi sui 500 posti nel ministero, ma sen- diatamente successivo alla deduzione
za proilo professionale e applicazione della colonia romana di Picentia, fondata
della convenzione della Valletta sull’ar- nel 268 a.C. Ed anche una regione che non
cheologia la nostra disciplina rischia di ti aspetti, il Molise, riserva soprese: ad
sparire». Il ministro Dario Franceschini Altilia-Saepinum questa estate è stato
sta lavorando per superare lo stallo, pro- scoperto un nuovo tempio della seconda
vando a tenere insieme nel decreto tre ti- metà del I secolo a.C.
pologie di proili di archeologi che si con- Ma è l’isola di Mozia che per bellezza e
frontano e, spesso, si scontrano: gli acca- suggestione affascina gli amanti dell’ar-
demici, i professionisti, i ministeriali. cheologia: qui è proseguita l’esplorazione
L’ipotesi è creare un gruppo di lavoro che degli strati preistorici dell’acropoli e
deinisca i contenuti, trovi una soluzione nell’area del Kothon, dove sorge un monu-
condivisa e produca un’ipotesi di decreto mento eretto nel VI secolo a. C., unico nel
da emanare possibilmente prima delle pontiicio. Lo scavo ha riportato alla luce Mediterraneo, con al centro la piscina
elezioni. Senza una svolta, spiega Laura gli sconvolgenti effetti di questi provve- sacra,il kothon appunto,anch’esso ammi-
Torsellini, della Confederazione naziona- dimenti, con 150 tombe volontariamente rabile, inalmente, con le acque che sgor-
le archeologi professionisti, «a un giovane manomesse per profanare le sepolture. gano dalle sorgenti riportate alla quota
che vuole fare l’archeologo consiglio di Nel Lazio, ecco Ostia Antica, dove dal 2 che avevano nell’antichità.
formarsi bene con lo studio e con la pra- novembre sono aperti al pubblico 187 A Castro, in Puglia, è stato invece ripor-
tica, ma di andare poi a spendere le pro- ambienti restaurati lungo il Decumano, tato alla luce l’altare del tempio di Miner-
prie competenze fuori». l’arteria principale della città portuale che va. E sempre in Puglia, a Santa Margherita
E così, mentre i professionisti dell’ar- è stata la porta della Roma repubblicana di Savoia, è stato avviato un progetto alla
cheologia, pagati in media 1.000-1.500 al e imperiale. Un restauro ha consolidato e ricerca dell’antica laguna di Salpia Vetus.
mese a partita Iva, attendono il decreto pulito ediici per 670 metri lineari, 13 mila A ottobre ad Agrigento è partita la seconda
per provare a riorganizzarsi, peraltro in mila metri quadrati di ediici. E rieccoci in campagna di scavi per riportare alla luce
un Paese in cui c’è un pubblico sempre più Campania: «Abbiamo dovuto affrontare il Teatro ellenistico. E in Toscana, a Poggi-
interessato ai beni culturali (3.129.213 i un’emergenza e uscire dalle situazioni di bonsi, dopo 10 anni di interruzione, è ri-
visitatori delle Domeniche al museo nei crisi di gestione cominciando da Pompei» presa l’indagine archeologica nel sito di
12 appuntamenti del 2016), nuovi mosaici spiega al Venerdì il ministro Dario Fran- Poggio Imperiale, dove si susseguono in-
e pitture tornano alla luce nella cripta ceschini, «ora che si è assestata ed è qua- sediamenti dal V secolo d.C. ino ai tempi
degli scavi della basilica del sito Unesco litativamente migliorata la gestione, può del progetto di fortezza di Lorenzo il Ma-
di Aquileia, fondata dal vescovo Teodoro ripartire a pieno l’attività scientiica e gli gniico nel XV secolo.
a inizi del IV secolo. A Bologna, invece, dal scavi fanno parte di questo. Anche i musei Commenta Giuliano Volpe, il presi-
2012 è in corso di scavo il cimitero ebraico stanno riprendendo le attività scientii- dente del Consiglio superiore dei beni
di via Orfeo, il più che, anche se l’avvio di uno scavo resta una culturali e del paesaggio: «Dopo anni di
vasto d’Italia, con scelta dei singoli direttori». Lo ha fatto a crisi, e dopo le limitazioni dettate dalla
408 sepolture. L’a- A PAESTUM Paestum Gabriel Zuchtriegel, il direttore Direzione generale per l’archeologia, si
rea fu usata dal SI È INAUGURATO che si è inventato lo scavo sponsorizzato: riprende a scavare. C’è una nuova atten-
1393 fino al 1569 IL PRIMO SCAVO «Siamo il primo museo statale in Italia ad zione per la ricerca, e c’è spesso il soste-
CON SPONSOR:
quando papa Pio V UN PASTIFICIO aver bandito due borse di ricerca, destina- gno degli enti locali. Insomma, qualcosa
cacciò gli ebrei da FINANZIA LE te a giovani archeologi» racconta, «grazie si è rimesso in moto».
quasi tutto lo Stato BORSE DI STUDIO al supporto del pastiicio Antonio Amato, Antonio Ferrara

18 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SOPRA, COLLANA D’ORO RITROVATA
A VULCI (MUSEI VATICANI). A SINISTRA,
IL PONTE DELLA BADIA SUL FIUME FIORA.
SOTTO, DIONISO SULLA NAVE, LA CELEBRE
KYLIX (COPPA CON ANSE) DI EXEKIAS

GETTY IMAGES (X4)

VENI, VIDI, Vulci


ri, antropologi, studiosi. Lavoro in quan-
tità per rispondere alla domanda conti-
nua che emerge dal sottosuolo. Un intero

VULCI.
lembo di Maremma laziale arricchito non
dal sogno della
centrale nucleare

GLI ETRUSCHI
(un sogno svanito «IN TEMPI DI
trent’anni fa), ma DISOCCUPAZIONE
da chi conosce CI SAREBBE
LAVORO PER
l’antichità e sa TUTTI E LE

HANNO PERSO quanto può paga- PROSPETTIVE


re.
E tuttavia non
SONO IMMENSE»

viviamo in un Pae-
ONTALTO DI CASTRO (Vi- se normale. Nel centro di restauro di
terbo). Se vivessimo in un Pa- Montalto di Castro, dove gli esperti stu-
di Matteo Nucci M ese normale, governato anche
solo con minima lungimiran-
diano, documentano e restaurano tutto
ciò che il terreno dell’antica città etrusca
Ogni stanza è stipata di casse. za, da queste parti, fra il monte Amiata e di Vulci continua a sputar fuori con fre-
il Tirreno, fra l’Uccellina e il iume Arrone, quenza da lasciar sbalorditi, le casse di
E ogni cassa contiene un tesoro.
si rivivrebbero i fasti di quasi tremila materiale su cui lavorare sono stipate in
Ma per catalogare e restaurare
anni fa.Tesori sotterranei verrebbero alla gran numero in ogni stanza. In attesa.
servono tempo, personale, denaro. luce, frotte di visitatori arriverebbero da Carlo Casi, direttore scientiico della
E qui purtroppo manca tutto tutto il mondo e il vero oro su cui cammi- FondazioneVulci, sta cercando disperata-
niamo ancora incoscienti brillerebbe mente di stabilire le priorità assieme a
nella massa di forze lavoro richiamate sul Teresa Carta, capo restauratrice, ma non
campo. Decine di archeologi vivrebbero ne viene a capo. «Qui arrivano reperti da
da queste parti e, insieme a loro, storici ogni parte d’Italia. I Centri di restauro,
dell’arte, geometri, muratori, restaurato- ormai, sono ridotti. I inanziamen-

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 19

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
COPERTINA PROFONDA BELLEZZA

A DESTRA, IL MITREO DI VULCI,


SCOPERTO NEL 1975. SOTTO, DALL’ALTO:
ti tagliati. L’investimento inesistente. In UNA RESTAURATRICE chi è inesperto e passano in secondo piano
AL LAVORO NEL CENTRO DI MONTALTO
Italia, di centri come questo ne restano DI CASTRO E TERESA CARTA di fronte alle bellezze che si possono con-
pochi ormai: una decina. Non si ha il tem- E CARLO CASI CON UN PEZZO APPENA templare percorrendo il decumano che
RESTAURATO
po di lavorare su quel che arriva. Il che attraversa la Vulci etrusca eppoi romana.
signiica che non si può scavare quanto si Una storia unica di potere e decadenza.
potrebbe. È un serpente che si morde la Tutto ebbe inizio mezzo milione di
coda. Un gioco suicida. Ai tempi della anni fa lungo le rive del iume Fiora come
crisi e della disoccupazione, qui ci sareb- testimoniano gli utensili litici in esposi-
be lavoro in abbondanza, e le prospettive zione al Museo di Preistoria e Protostoria
per tutta la zona, anche per chi non si di Manciano. La svolta davvero signiica-
occupa direttamente del parco archeolo- tiva arriva però alla ine dell’età del Bron-
gico, sarebbero immense. Ma è un discor- zo, attorno al X secolo a.C. quando le co-
so che conosciamo bene. A ripeterlo si munità sparse si organizzano in un centro
appare ormai vecchi, retorici e noiosi». Ha urbano che raggiungerà un’ampiezza
ragione, Casi. Si rischia la noia. Ma il fatto sbalorditiva: circa 125 ettari. Già nell’VIII
è che in giro non sono in tanti a sapere secolo la città si restringe, benché la sua
quante meraviglie possano ancora emer- forza sia in continua crescita. L’interesse
gere dal sottosuolo. L’idea che tutto sia principale diventa la difesa del potere.
ormai stato scavato e quel che si poteva Viene costruito un sistema di mura pro-
trovare sia già sta- tettive che relega fuori città quelle necro-
to trovato è un’idea poli su cui gli esperti sono tuttora al lavo-
consolidata. Del «DI RECENTE ro. È il momento in cui l’espansione poli-
tutto incongrua. DUE GRANDI tico-economica della città raggiunge il
In queste stan- RITROVAMENTI: suo apice. Un’aristocrazia dinamica ac-
LE MANI
ze zeppe di reperti, D’ARGENTO cumula ricchezze e commercia con le ci-
s’incontrano sol- E GLI SCARABEI viltà che affacciano sul Mediterraneo.
tanto due restau- DI UNA BIMBA» Il porto di Regae, lontano dieci chilo-
ratori,un archeolo- metri, è la porta d’ingresso di un mondo
go e una disegna- – soprattutto egizio e greco – che arricchi-
trice. Quando è necessario arriva un an- Ogni angolo nasconde un pezzo pregiato e sce culturalmente generazioni di artisti,
tropologo. Se si è al lavoro su un’urna fortuna che gli scatoloni sono ben chiusi. architetti,artigiani.Ceramica etrusco-co-
funeraria, infatti, sarà necessario docu- «Negli ultimi anni» spiega Casi «i ritrova- rinzia, statuaria in pietra e in bronzo. La
mentare e studiare le caratteristiche del menti più importanti sono due. Innanzi- città si fa monumentale. Sappiamo del
defunto, per capirne età, sesso, abitudini tutto, le “mani d’argento”, venute alla luce Tempio Grande e del santuario, ma so-
di vita e causa di morte. Ma il tempo non nella primavera del 2013, pezzi straordi- prattutto delle grandiose sepolture. Il
basta. Si dovrebbe correre sugli scavi a nari (unghie in lamine d’oro) frutto di tumulo della Cuccumella è forse il più
dare una mano agli operai, seguire i lavo- tecniche rafinate con cui si creavano si- noto, anche se al suo interno, nonostante
ri, collaborare con chi estrae pezzi a volte mulacri antropomori per risarcire sim- i mille cunicoli (scavati da Luciano Bona-
straordinari. E poiché il tempo non c’è, gli bolicamente la distruzione del corpo cre- parte e in seguito da Alessandro Torlonia)
scavi s’interrompono. Impossibile imma- mato. Eppoi i due scarabei egizi, gioielli che lo rendono labirintico, non si è trova-
ginare tutto quel che potrebbe essere ri- che hanno dato il nome alla tomba dello to nulla. Ben più importante è la tomba
trovato fra i corredi funerari che conti- Scarabeo Dorato, dove fu sepolta una ra- François, dal nome di chi la scoprì: Ales-
nuamente vengono individuati in sepol- gazzina di 13-14 anni, probabilmente sandro François, iorentino classe 1796,
ture ancora inviolate. Tesori destinati a erede di una facoltosa famiglia dell’aristo- morto pochi mesi dopo questa sensazio-
riempire scaffali di musei e mostre da crazia fra VIII e VII secolo a. C. Ma ci sono nale scoperta, per via della malaria con-
portare in tutto il mondo. altre perle meno appariscenti, come gli tratta nella Maremma allora esiziale.
Teresa Carta mi mostra una pantera di altari del IV secolo scoperti nell’area di Carlo Casi mi accompagna aprendo
ine VI secolo di cui è appena cominciato il culto all’interno della necropoli della co- chiavistelli (la visita va prenotata) e rac-
restauro, indica in un vaso l’ippogallo siddetta Osteria. Si tratta di una situazio- contandomi di quando, nel 1857, François
(l’animale fantastico, incrocio fra cavallo ne unica di cui ancora non abbiamo capito si accorse di una ila di querce dalle chio-
e gallo) su cui la sua collaboratrice sta la- il senso. Materiale importantissimo per me verdeggianti che potevano vivere solo
vorando, mi spinge verso il laboratorio: in gli studiosi dei riti funerari antichi». grazie alla polpa di terra profonda, in quel
un catino giacciono pezzi a mollo perché Le pietre indicate da Casi, nel sole che punto del tutto inaspettata visto il suolo
gli agenti chimici li liberino dal“cancro del inonda l’ingresso al Parco Archeologico roccioso. Gli scavi portarono alla luce
bronzo”. Non sai dove mettere gli occhi. sono dimenticabilissime per l’occhio di sotto la ila di querce il taglio d’ingresso

20 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
MATTEO NUCCI (X3)

a una sepoltura celebrata da uno straor- Domus del Criptoportico. Poi verso il lago sessantina di ettari. Ma se ne potrebbero
dinario ciclo di affreschi. del Pelicone, un luogo magico, a pochi acquistare altrettanti che nascondono
Casi ancora non si dà pace per il furto passi dalla porta Nord, richiamo di molte ininite sorprese, perché la città nel mo-
di quelle pitture (Sisifo, Aiace, Cassandra, produzioni cinematografiche, si lascia mento del massimo splendore si estende-
Nestore e Fenice, fra gli altri celebri eroi sfuggire l’ultimo fra i paradossi di queste va molto oltre ai conini del Parco. È terra
rappresentati), oggi parte della Collezio- terre ricchissime di tesori ancora sempli- di un privato che venderebbe a prezzo
ne Torlonia di Villa Albani a Roma. Un cemente sognati. «L’area dell’antica me- commerciale e tuttavia non è in nostro
pipistrello dorme nella stanza principale. tropoli in nostro possesso è grande una potere procedere. Per progetti anche pic-
Resti di decorazioni colorate e incisioni coli ci concedono fondi che ci basterebbe-
dei visitatori nei secoli. Con questa tomba ro a comprare senza problemi, ma sono
siamo ormai nel IV secolo a.C., momento ETRUSCHI ED EGIZI soldi che arrivano solo per lavorare su
di rinascita per Vulci, dopo anni di deca- SI INCONTRANO beni di cui si ha già la titolarità. Per acqui-
denza. I romani sono dietro l’angolo e le NELLA CAPITALE starne di nuovi, nulla». Non che abbiano
pitture della tomba François lo testimo- L’incontro fra due grandi poco da scavare, qui, inseguendo un pas-
niano con lo scontro parallelo fra Greci e civiltà del mediterraneo sato misterioso e ricchissimo. Ma basta a
Troiani e fra Etruschi e Romani. è al centro della mostra rendersi conto dei paradossi del nostro
La città provò a dotarsi di un siste- Egizi Etruschi. Da Eugene tempo. «A Vulci non mancherebbe mai il
ma difensivo particolarmente studia- Berman allo scarabeo lavoro» ripete Casi. Saliamo sulla jeep del
to. Ne possiamo ammirare i resti nella dorato, appena Parco. Andiamo a esplorare altri scavi. E
porta Ovest dotata di un avancorpo inaugurata e aperta ino quando farà buio, il museo nel Castello
triangolare per spezzare l’offensiva al 30 giugno a Roma, in della Badia e, a Montalto di Castro, il
nemica. Ma fu inutile. Nel 280 a.C. il un nuovo spazio della Complesso monumentale di San Sisto,
console romano Tiberio Coruncanio Centrale Montemartini dove si sta allestendo il Museo civico
trionfò e quel che seguì fu la Vulci ro- di via Ostiense (per della Scultura e dell’Arte Etrusca. Vulci
mana. Casi mi accompagna a visitare prenotare, tel. 060608). non inirebbe mai. In teoria.
lo splendido Mitreo, l’acquedotto, la Matteo Nucci

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 21

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
COPERTINA PROFONDA BELLEZZA

ANCHE DI NOI condo lei, perché siamo così toccati


dall’archeologia?

QUALCOSA
«Non sono sicuro di avere la risposta.
Ma di una cosa sono abbastanza convin-
to: non è per il fascino di Indiana Jones.

RESTERÀ. Le persone non dicono “voglio trovare


l’oro”, ma “voglio trovare civiltà perdute”.
Quindi credo che abbia a che fare con

FORSE l’attrazione verso ciò che ci precede. E,


forse, con la domanda: perché sparirò?».

STARBUCKS
Che ne richiama un’altra, meno iloso-
ica: perché le cose vanno sotto terra?
Come si verifica un processo così
estremo, soprattutto in siti che conti-
nuano a essere frequentati?
ticati. Da quegli esordi romanzeschi «Quando l’Impero romano è caduto,
molte cose sono cambiate. Oggi riuscia- molte persone hanno continuato ad abi-
di Giulia Villoresi mo a leggere i papiri carbonizzati di Er- tare quei luoghi, eppure in breve nessuno
colano con i raggi X e a individuare le ricordava più cosa ci fosse prima. Basta
Crediamo di sapere tutto, «in realtà stanze segrete delle piramidi misurando lasciare la propria casa un mese per tro-
le particelle cosmiche. vare uno strato di polvere su ogni cosa.
è stato scoperto solo il 10 per cento
Eppure, il mistero permane; tante Quanta se ne può accumulare in vent’an-
di quello che sta sotto i nostri piedi».
domande restano inevase. Le solleva una ni, in duecento, eccetera? E poi c’è la di-
Intervista a Eric Cline. Archeologo. a una un libro, che a oltre 70 anni da Ci- struzione: guerra e catastroi naturali. In
Altro che Harrison Ford... viltà sepolte di C.W. Ceram si propone questo caso, chi viene dopo, invece di
come nuova storia dell’archeologia: Tre pulire il sito, ci costruisce su. Così trovia-
pietre fanno un muro (Bollati Boringhie- mo città sopra città che sono in cima ad
archeologia nasce a Ercolano ri, traduzione di Stefano Suigo, pp. 480, altre città».
e Pompei nel secolo dei Lumi euro 26) di Eric Cline, archeologo e gran- Lei crede che anche la nostra cultura
L’ e divampa come una iamma
in Grecia, in Egitto, in Asia,
de narratore, trenta campagne di scavo
tra Israele, Egitto, Giordania, Cipro, Gre-
materiale prima o poi inirà sotto
terra?
poi nel Nuovo Mondo. Nel 1823 Je- cia, Creta e Stati Uniti, tre volte vincitore «Non c’è ragione di credere il contra-
an-François Champollion riesce a deci- del Best Popular Book on Archaeology. Da rio. Ritengo che tutte le civiltà siano de-
frare i geroglifici; di lì a poco Henry bambino voleva disseppellire meravi- stinate a scomparire, quindi a essere se-
Rawlinson interpreta la scrittura cunei- glie, come molti, ed è tra i pochi ad aver- polte sotto terra, e che lo scavo, di conse-
forme. Nel 1841 Stephens e Catherwood lo fatto davvero. guenza, resterà uno degli strumenti prin-
pubblicano i primi studi sui Maya. Nel Nel libro dice di aver perso il conto cipali dell’archeologia, anche in un
1871, in Turchia, spuntano le vestigia di delle volte in cui qualcuno le ha detto futuro remoto. Il problema sarà sempre
Troia, nel 1900 quelle di Cnosso a Creta; «avrei voluto fare l’archeologo». Se- l’interpretazione».
in Spagna si scoprono i dipinti rupestri Cioè?
di Altamira. Il 16 febbraio 1923 Howard «Sospetto che gli archeologi del futu-
Carter rimuove i sigilli della camera se- ro, guardando i nostri manufatti, faranno
polcrale di Tutankhamon. L’archeologia è anche delle deduzioni completamente
una febbre che contagia chiunque; ci so- SOTTO, ERIC CLINE E LA COPERTINA DI TRE PIETRE errate. Cosa penseranno, per esempio,
FANNO UN MURO (BOLLATI BORINGHIERI).
no avvocati che vanno nella giungla, sir trovando Starbucks? Magari lo colleghe-
A DESTRA, HOWARD CARTER CON IL SARCOFAGO
inglesi che dilapidano patrimoni, decani DI TUTANKHAMON NEL 1923 ranno a qualche tipo di religione. Noi non
che assaltano la terra come furie. abbiamo ancora idea del perché sia
Scavando, l’uomo trova un pezzo di sé scomparsa la società dei Maya, o chi ci
che non conosceva: i suoi antenati prei- fosse alla guida di Cnosso…».
storici, quelli che strisciavano al buio Significa che c’è ancora molto da
lungo cunicoli alti meno di venticinque scoprire?
centimetri per raggiungere e affrescare «Direi che quello che abbiamo trovato
le profondità della roccia, quelli che inora rappresenta il dieci per cento di
hanno lasciato che tesori, templi e palaz- quello che ci resta da scoprire».
zi venissero coperti dai detriti e dimen- E in questo novanta per cento di igno-

22 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
GETTY IMAGES

to, c’è una scoperta che aspetta con 1300 a.C. circa, qualche decennio prima (senza alcun incidente), rende tutto anco-
particolare trepidazione? della guerra di Troia. Aveva a bordo mer- ra più straordinario. A volte penso che se
«Vorrei sapere da dove venivano i Po- ci provenienti da sette culture diverse, il potessi ricominciare da capo mi dediche-
poli del Mare. Gli studiosi gli hanno dato che testimonia quanto fosse “globalizza- rei all’archeologia subacquea».
questo nome, ma le fonti egizie parlano di to” il mondo di allora. Il fatto che sia E il momento più emozionante della
gruppi etnici differenti che agivano di stata scoperta a circa cinquanta metri di sua carriera?
concerto. Per ora non abbiamo identiica- profondità e che ci siano volute oltre «Forse lo scavo di Tel Kabri, in Galilea.
to nessun sito che segni il loro punto di ventimila immersioni per recuperarla Era la prima settimana di lavori quando
partenza o di arrivo. Quello che sappiamo disseppellimmo una giara. Lì per lì non
è che sono apparsi e di lì a poco sono ci sembrò niente di eccezionale. Ma a
crollate una dopo l’altra tutte le civiltà «LA GENTE poco a poco cominciarono a spuntarne
mediterranee dell’età del Bronzo. Ecco, NON SUBISCE altre, inché non ci trovammo con qua-
aspetto che qualcuno scopra l’origine di IL FASCINO DI ranta giare alte quasi un metro, tutte
INDIANA JONES
questi guerrieri. E sospetto che acca- MA QUELLO radunate sul pavimento di un’unica
drà a breve, in qualche punto della DELLE CIVILTÀ stanza. Avevamo trovato la più grande e
Sicilia o della Sardegna». PERDUTE» antica cantina di vino mai scoperta al
Una scoperta a cui avrebbe volu- mondo. In termini odierni sarebbero
to partecipare? circa seimila bottiglie, per lo più di rosso,
«Facile: quella del relitto di risalenti a quasi quattromila anni fa.
Uluburun, a metà degli anni Ot- Una cantina dell’antica Canaan non ri-
tanta. Una delle scoperte arche- entrava certo tra le cose che immaginavo
CONTRASTO

ologiche più importanti di sem- di scoprire a sette anni, ma è questa la


pre. Si tratta di una nave affon- cosa più emozionante dell’archeologia:
data nei mari della Turchia nel non sai mai davvero cosa troverai».

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 23

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
personaggireportageconlittireligioni

gli ultimi diciassette anni. Da una parte si


sostiene che quelle bibite sono gravemen-
JUAN ARREDONDO/THE NYT/CONTRASTO

te dannose per la salute e provocano


dall’obesità al diabete, due vere piaghe nel
Subcontinente, dall’altra che si tratta di
notizie esagerate. Da una parte se ne chie-
de la tassazione, dall’altra si battaglia per
evitare quella gabella che provocherebbe
l’aumento dei prezzi e la diminuzione dei
consumi. In Colombia, in particolare, la
disputa ha assunto toni da Davide e Golia,
in un’alternanza di passi avanti e sconit-

A BOGOTÀ LE BIBITE te che ha fatto salire i toni e sensibilizzato


la popolazione. Stando a un’inchiesta di
SONO TANTO DOLCI. un anno fa, sette colombiani su dieci sono

MA NON SE LE CRITICHI
favorevoli alla tassazione-deterrente, e
nel frattempo la Corte Suprema ha auto-
rizzato il ripristino di uno spot televisivo
sui danni delle bevande zuccherate che,
ce Esperanza Cerón seguita per tutta Bo- prodotto da Educar, era stato sospeso
gotà da una moto il cui conducente le si è dalla Superintendencia de Industria y
di Gabriella Saba alla ine afiancato a un semaforo e le ha Comercio per «mancanza di un adeguato
detto: «Se non ti tappi la bocca, sai già le supporto scientiico». Lo stesso organi-
Per combattere l’obesità l’attivista conseguenze». Non c’è prova che a minac- smo aveva anche proibito all’associazione
colombiana Esperanza Cerón chiede ciare Cerón siano stati emissari di una di parlare pubblicamente dei rischi delle
una tassa sulle bevande più zuccherate. qualche azienda, ma è lecito sospettare ci bibite, pena una multa da 250 mila dollari.
Ma ha ricevuto minacce di morte sia un nesso di causa ed effetto tra la bat- La cancellazione del divieto sullo spot
taglia di Educar per una tassa- è arrivata solo dopo che la ri-
zione del 20 per cento sulle forma tributaria del dicembre
he le bibite zuccherate possa- bibite gassate e le intimidazio- del 2016 ha bocciato l’impo-
SOPRA,IL REPARTO

C
no dare la stessa dipendenza ni (anche se le produttrici più BIBITE sta, ma non per questo Cerón
della cocaina, come prospet- importanti, come Pepsi e Coca IN UN SUPERMERCATO e i suoi hanno smesso di lotta-
DI BOGOTÀ, IN COLOMBIA.
tato da una recente e contro- Cola, interpellate dal NewYork SOTTO, ESPERANZA re. «Riprenderemo la campa-
versa ricerca pubblicata sul Times negano qualunque re- CERÓN, DIRETTRICE DI gna per convincere il governo
EDUCAR CONSUMIDORES
British Journal of Sports Medicine, è solo sponsabilità). a imporre la tassa e a destina-
una coincidenza sfortunata. A suggerire Lo scontro tra le aziende, le re quell’importo alla salute
similitudini con i tempi in cui in Colombia associazioni di difesa dei con- pubblica» spiega al Venerdì.
il traffico di quella droga scatenava le sumatori e i comitati scientii- «Il prossimo passo sarà la
guerre dei Cartelli sono semmai le minac- ci, è molto acceso in tutto il pubblicazione di una ricerca
ce e le intimidazioni che hanno colpito la mondo ma è più forte in Ame- in cui dimostriamo che alcune
piccola e agguerritissima associazione rica Latina, al momento il più bevande contengono ingre-
per la difesa dei consumatori, Educar grande mercato internaziona- dienti dannosi che molte
Consumidores: dipendenti pedinati e inti- le di bevande gassate e in cui i aziende produttrici non indi-
miditi, computer manomessi, e la direttri- consumi sono raddoppiati ne- cano nelle etichette».

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 25

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
ESTERI
GETTY IMAGES

rima di rimboccarsi le mani-


che e dedicare la vita alla sua
STORIA DI ADAN programma Onu per lo sviluppo, che li
rifornisce anche di walkie-talkie: «Un
P gente, Adan sapeva che dove- CHE COMBATTE cambiamento radicale, ora riusciamo
va conquistarne la iducia. Per
farlo ha iniziato dal nome della sua com-
I TERRORISTI subito a coordinarci con gli ospedali».
Il 14 ottobre scorso due esplosioni
pagnia: da “Iaamin” – “Fidatevi di me”, in IN AMBULANZA hanno ucciso almeno 512 persone nel
lingua somala – ha tolto la ”i” iniziale centro di Mogadiscio. «È stato l’11 settem-
perché suonava meglio, e così nel 2006 a bre somalo» ha dichiarato un funzionario.
Mogadiscio è nata l’avventura di Aamin Adan e le sue ambulanze sono arrivate
Ambulance, il servizio gratuito 24 ore su di Raffaella Scuderi subito sul posto: «In dieci anni non avevo
24 di primo soccorso del dottor Abdulka- mai visto niente del genere. Ovunque c’e-
dir Abdirahman Adan. La jihad in Somalia farebbe molti rano corpi che bruciavano, sanguinavano.
Adan – 43 anni, una moglie e dieci igli più morti, non fosse per il soccorso Immobili, ma continuavano a gridare.
– parte nel 2000 per il Pakistan, vuole fare gratuito messo in piedi da un medico. Eravamo lì alla prima esplosione e teme-
il dentista. Dopo sei anni torna a Mogadi- «A salvarci sono stati i walkie-talkie» vamo che ce ne potesse essere un’altra.
scio. Si laurea ed è pronto a esercitare. A Perché è così che opera al-Shabaab. Avevo
tutto pensa fuorché alla situazione che paura. E poi spesso ci si mette anche l’e-
sta per trovarsi davanti. L’Etiopia a di- ta Adan. «Ed è stato lì che ho preso la mia sercito somalo che non ci fa passare e ci
cembre ha invaso la Somalia con l’aiuto decisione, l’unica cosa che desideravo era spara. Ora ho dieci ambulanze, ma non
degli Stati Uniti. Combattono l’Unione fare qualcosa per la mia gente». Inizia con riesco ad arrivare dappertutto. Per questo
delle corti islamiche (Uci), estremisti afi- un’ambulanza investendo tutti i suoi ho creato un programma gratuito aperto
liati ad altri gruppi che allora governava- soldi. Vende anche dieci grammi d’oro a tutti coloro che vogliono unirsi a noi. Nei
no il Paese. La guerra termina dopo qual- della moglie. A distanza di undici anni, le prossimi 10 anni voglio raggiungere ogni
che settimana. L’Uci – da cui è nato il ambulanze sono ora dieci e lo staff conta villaggio».
gruppo terrorista al-Shabaab che tutt’ora trentacinque persone. I soldi sono arriva- Solo nel 2016 in Somalia sono morte
imperversa con i suoi quasi quotidiani ti dai somali della diaspora e dall’Undp, il negli attacchi almeno 723 persone, e 1.116
attentati su tutto il territorio – è sconitta, sono rimaste ferite. Non ci fosse stato il
e il governo provvisorio ha ripreso il con- dottor Adan, i numeri sarebbero più alti.
trollo. I feriti e i morti sono decine di mi- SOPRA, AMBULANZA
«Il momento più toccante è stato il parto
gliaia. «Venivano trasportati con le carrio- A MOGADISCIO DOPO di una donna ferita nella mia ambulanza.
UN ATTACCO, IL 19 FEBBRAIO.
le, sulla strada per l’ospedale ne A SINISTRA, ABDULKADIR
Ora è viva. Ho iducia nel futuro, ma spes-
morivano a centinaia» ci raccon- ABDIRAHMAN ADAN so mi domando: quando inirà?».

26 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
personaggireportageconlittireligioni ESTERI

FOLLOW I CONTRORDINE I
THE MONEY
LORETTA NAPOLEONI L’AZZARDO DEI MOHAWK
NEL BUSINESS DEI BREVETTI
In mezzo ai riiuti Chissà cosa penserebbe Friedrich Engels se sapesse che gli indiani

c’è un tesoro Mohawk faranno da prestanome per un colosso farmaceutico. In


L’origine della famiglia, della proprietà privata e dello Stato, nel
di frutta e verdura 1884, il ilosofo aveva descritto entusiasticamente gli irochesi, i loro
principi e la loro organizzazione sociale. Ma i tempi cambiano e il
a nuova moda alimentare consiste business del gioco d’azzardo nei casinò non basta più a sostenere
L nel riciclare prodotti che stanno
per andare a male, il cosiddetto
l’economia delle riserve. E dunque i capi della tribù di Saint Regis,
nello Stato di New York, non si sono tirati indietro di fronte all’inso-
surplus alimentare. Bean & Wheat, nata lita offerta di Allergan, una delle principali azien-
a giugno nel Regno Unito, usa gli avanzi de farmaceutiche statunitensi, accettando di di-
del ristorante The Frog E1 per produrre ventare titolari del brevetto sul Restasis, un col-
leccornie come la mousse al cioccolato lirio contro la secchezza oculare. Lo stratagemma
vegano con crema di tofu. Dietro questa permetterà alla multinazionale di continuare a
iniziativa c’è un cuoco inalista della gara produrre il farmaco in regime di monopolio,
di Masterchef, Adam Handling, proprietario sfruttando la parziale immunità riservata dalla
anche del ristorante. Lo scopo è ridurre legge ai governi tribali riconosciuti. Poiché le
lo spreco di cibo prodotto dai ristoranti tribù non possono essere perseguite per reati
britannici, ovvero circa 199 mila tonnellate. amministrativi, l’Uficio brevetti non sarà infatti
GETTY IMAGES

Da un’indagine condotta nel Regno Unito, in grado di invalidare la titolarità della licenza,
circa il 77 per cento di chi regolarmente come chiedono le società concorrenti che vorreb-
mangia fuori è convinto che i ristoranti bero produrre un farmaco equivalente a prezzo
dovrebbero fare molta più attenzione agli inferiore. In cambio l’azienda corrisponderà alla
sprechi, ma solo il 17 per cento è disposto tribù 14 milioni di dollari subito e altri 15 annui di royalty ino al
a mangiare piatti creati con prodotti che 2024, alla scadenza naturale del brevetto del Restasis, le cui vendite
altrimenti sarebbero initi nella spazzatura. nel 2017 hanno già fruttato oltre un miliardo.
I numeri dello spreco sono ancora più I Mohawk sembrano aver compreso appieno le potenzialità del
spaventosi a livello globale. Secondo business delle proprietà intellettuali e si erano già fatti cedere una
la Fao circa un terzo del cibo quarantina licenze informatiche dalla SrcLabs, azienda di micro-
prodotto viene perso o buttato. processori. Anche altre tribù starebbero studiando accordi simili,
Si tratterebbe di circa 1,3 miliardi tanto che la senatrice democratica Claire McCaskill ha presentato
di tonnellate l’anno. I maggiori sprechi una proposta di legge per limitare la sovranità dei nativi in materia
avvengono a livello di produzione alimenta- di brevetti. (riccardo michelucci)
re, al dettaglio e nelle famiglie. Ma
anche i gusti dei consumatori occidentali,
eccessivamente sensibili all’aspetto estetico
di prodotti come frutta e verdura, contribui-
È scontro a Berlino, nel
scono agli sprechi. Rubies in the Rubble,
quartiere di Neukölln,
impresa alimentare britannica, acquista
per un parco giochi ispirato
i brutti anatroccoli vegetali e li trasforma
SE NE PARLA alle Mille e una notte. Lo
in salse esotiche come quella alla cipolla
IN GIRO spazio, pubblico, ha scatenato
rosa o il ketchup di banana. I suoi prodotti le proteste del partito
sono venduti in tutti i grandi supermercati. SIMONA
VERRAZZO ultra-conservatore Alternative
In Danimarca invece è stata lanciata l’app für Deutschland, in particolare
Too Good To Go che mette in contatto i Il parco giochi per una mezzaluna sulla cima di una torretta e un
consumatori con ristoranti, caffè e panette- “islamico” pupazzo in turbante. AfD sostiene che il parco giochi
rie che hanno piatti o prodotti alimentari
non venduti. Dal 2016 quest’app ha salvato
divide sia legato a una istituzione religiosa, ma in realtà al
progetto ha partecipato il centro multietnico “Alì Babà e
dall’immondizia circa due milioni di pasti. Berlino i 40 ladroni”. Per Franziska Giffey, minisindaca Spd di
E fatto risparmiare chi li ha acquistati. Neukölln, quartiere dove vive una numerosa comunità
islamica, si tratta invece di «un dibattito assurdo».

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 27

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
ESTERI
ALAMY / IPA

FOLLOW
THE PEOPLE
PIETRO VERONESE

Il sogno di Madina
s’è spento
nella notte croata
I EFFETTI COLLATERALI I sione della settima quest’anno, adina Hussiny era una bambina

LA GUERRA
la serie prodotta dalla Hbo ha
già portato nelle casse del Paese
M di sei anni, un caschetto di
capelli neri, occhi scuri. La
DEI TRONI 166 milioni di sterline. Ma è in
questi ultimi anni che la promo-
famiglia dice che era una chiacchierona,
un pagliaccio che teneva tutti allegri.
FA FELICE zione della regione attraverso la L’unica foto che abbiamo di lei, subito
BELFAST serie si è fatta sempre più spinta, afiorante appena digitate il suo nome su
tanto che si parla di GoT effect, Google, ce lo conferma: faccia birichina,
L’appuntamento è alle 8.45 del effetto Game of Thrones. Nel una linguaccia. La famiglia era venuta via
mattino in Donegall Road, appe- 2016 i turisti arrivati in Irlanda dall’Afghanistan quasi due anni fa.
na fuori dal centro di Belfast. del Nord hanno raggiunto la ci- Il padre, Rahmat Shah, non ne poteva
Mike, l’autista-guida, conta i fra record di 2,6 milioni: un +12 più delle minacce che riceveva per
partecipanti. «Siete fortunati, per cento rispetto all’anno pre- il fatto che lavorava con la polizia.
oggi è una tipica giornata irlan- cedente. E quest’anno, stando ai Alla ine aveva preso la moglie, i dieci
dese: piove e c’è un sacco di ven- dati dei primi sei mesi del 2017, igli e si era messo in viaggio.
to. Perfetto per la nostra gita». si è già siorata la cifra del milio- C’era voluto un anno per arrivare in
Quello gestito da Mike e dalla ne di visitatori. I voli dall’aero- Serbia, ma quella era la porta della
sua compagnia, la McComb’s, è porto londinese di Gatwick ver- speranza: il prossimo conine avrebbe
solo uno della decina di tour so Belfast (tra l’altro appena ri- segnato l’ingresso nell’Unione europea.
organizzati (35 sterline a testa, nominato Westeros Airport, dal Però lì, come per altre migliaia
pranzo escluso) che dalla capi- nome del continente nel quale si di richiedenti asilo, il viaggio si arenò.
tale nordirlandese porta centi- svolgono quasi interamente le Per mesi sopravvissero accampati
naia di turisti ogni giorno alla vicende della saga) hanno regi- presso l’invalicabile frontiera
scoperta dei meravigliosi pae- strato lo scorso anno il più alto ungherese, tra dinieghi, maltrattamenti
saggi che fanno da sfondo a una incremento rispetto a ogni altra e occasionali aiuti delle organizzazioni
delle serie tv più viste degli ulti- destinazione: 388 mila passeg- umanitarie. Finché si sparse voce
mi anni, il Trono di Spade. geri in più rispetto al 2015. che il passaggio in Croazia
«Qui in Irlanda del Nord è Le riprese per l’ottava e ulti- fosse più facile: così la famiglia si spostò
stato girato quasi l’80 per cento ma stagione sono in corso e allo- verso quell’altra linea di conine.
delle scene della serie» afferma ra per non perdere il GoT effect Una notte di metà novembre tentarono
orgoglioso Mike mentre guida e qualcosa bisognerà inventarsi. la sorte attraverso campi e siepi.
spiega il programma della gior- «Il nostro modello dev’essere Pensavano di avercela fatta quando
nata: le cave di Cushendun, vec- Liverpool» ha spiegato al Guar- la polizia croata li fermò, li portò
chie di 400 milioni di anni, dove dian Graham Brownlow della sulla ferrovia e ordinò al gruppo
la malvagia Melisandre dà alla Queen’s University di Belfast. di tornare indietro nel buio.
luce un assassino; il porto di «Tutte le attrazioni legate ai Be- Il treno arrivò velocissimo: dopo che fu
Ballintoy, dove Theon Greyjoy atles ancora oggi portano nel passato, il gruppo si riunì, uno mancava
sbarca sulle Isole di ferro; ino ai Merseyside 39 milioni di sterli- all’appello. Trovarono Madina con le
Dark Hedges, la Strada del Re, lo ne l’anno. E parliamo di una torce dei cellulari, un fagotto di abiti
stupendo viale di faggi che ac- band che si è sciolta nel 1970...». macchiati di sangue. Il governo croato
compagna la fuga di Arya. Se- (gianluca modolo) dice che tutto è successo dalla parte
condo la NI Screen e l’Uficio del serba; le associazioni umanitarie
turismo, da quando sono inizia- ribattono che i respingimenti forzati lungo
IN ALTO, DARK HEDGES, UNA LOCATION
te le riprese della prima stagione NORDIRLANDESE DEL TRONO DI SPADE;
i binari della ferrovia sono prassi abituale.
(nel 2010-2011) ino alla conclu- KIT HARINGTON, JON SNOW NELLA SERIE

28 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
5
4 6 7
1 10
8
IL MONDO 3
IN UNA 9
SETTIMANA
In collaborazione
con AGI, agenzia
giornalistica Italia,
Alessandra D’Acunto
2

1 STATI UNITI 2 BRASILE 3 EGITTO 4 FRANCIA 5 REGNO UNITO


LIBERO TRANSGENDER SALTANDO LE ONDE ANCORA A PROCESSO NON ABBANDONARLA, IL CIOCCOLATO BRITISH?
IN LIBERO ESERCITO A COPACABANA IL FRATELLO MORSI SALVA UN VOLO UN BEL COPIONE
Nonostante l’opposizione di Non solo Carnevale: si fe- Si aggiorna domani il pro- Gli aeroporti di Parigi lan- Torna sugli scaffali dei di-
Donald Trump, dal primo steggia tra Rio e le spiagge cesso per «oltraggio alla ciano una campagna con- scount, grazie ad alcune
gennaio i trasgender potran- di Copacabana uno dei Ca- magistratura» nei confronti tro l’abbandono dei baga- modiiche, la versione bri-
no essere arruolati nell’eser- podanni più festosi e parte- dell’ex presidente Moha- gli. Terminal, bus in direzio- tish del Toblerone, il Twin
cito americano. Lo ha stabi- cipati al mondo. Diverse le med Morsi, accusato di ne degli scali e stazioni si Peaks. Le barrette a punta
lito il giudice federale che tradizioni del Réveillon bra- istigazione alla protesta, ricoprono di immagini con distribuite dalla catena
aveva respinto il bando ad siliano, tra cui il rito di salta- diffamazione pubblica di valigie incustodite per sen- Poundland erano inite al
ottobre. Il governo non può re sette onde esprimendo esponenti della giustizia e sibilizzare ai disagi, soprat- centro di una disputa giu-
dimostrare di essere «irrepa- un desiderio per ognuna di tentativo di rovesciamento tutto in termini di ritardi di diziaria con la Mondolez
rabilmente danneggiato» esse, offerto alla dea del dello Stato. Il leader dei voli. Solo al Charles De International, produttrice
dall’inclusione delle nuove mare Yemaya e retaggio Fratelli Musulmani è già Gaulle, negli ultimi tre anni, americana del dolciume
reclute, che dovranno però della cultura africana im- stato condannato all’erga- il fenomeno è aumentato svizzero, perché troppo
prima superare degli esami. portata dagli schiavi. stolo per spionaggio. del 77,8 per cento. simili all’originale.
GETTY IMAGES X8

6 BULGARIA 7 UCRAINA 8 IRAQ 9 MYANMAR 10 NORD COREA


UN SEMESTRE EUROPEO STUDIATE LE LINGUE, È PRONTA A RINASCERE UN COMPLEANNO CAPODANNO
IN SALSA BALCANICA PAGA BRUXELLES LA MOSCHEA DI MOSUL TRA LE POLEMICHE COL DITTATORE
Comincia dal primo gen- Sempre meno barriere tra L’Unesco supervisionerà i L’ex Birmania festeggia C’è attesa per il discorso
naio il turno della Bulgaria Kiev e Ue. Per il Servizio sta- lavori di restauro del mina- giovedi, in un clima di ten- che Kim Jong-un rivolgerà
al timone dell’Unione eu- tale delle frontiere, 355 mila reto della Grande moschea sione, i settant’anni di indi- alla nazione a Capodanno.
ropea. Le principali priorità cittadini del Paese di Petro di Mosul, che dovrebbero pendenza dal Regno Unito. Proprio in questa occasio-
del suo semestre di presi- Poroshenko hanno appro- concludersi nei prossimi A partire da agosto, gli ne, all’alba del 2017, il ditta-
denza, presentata dalla ittato dell’abolizione dei vi- tre mesi. Lo rende noto la scontri tra esercito e mili- tore attribuiva a Pyongyang
ministra Lilyana Pavlova, sti Schengen per viaggiare giunta comunale della cit- ziani musulmani nello Stato lo «status di potenza nucle-
saranno giovani e futuro, in Europa, con un aumento tà, capitale dell’Isis fino di Rakhine hanno infatti are» e annunciava il lancio di
crescita economica e co- del 10 per cento. La Com- alla scorsa estate. Da quel costretto la minoranza etni- un missile balistico inter-
esione sociale, sicurezza, missione Ue stanzierà inol- pulpito, nel 2014, il leader ca dei Rohingya all’esodo continentale. La sera del 31
connettività nell’area dei tre 1,2 milioni di euro per lo Abu Bakr al Baghdadi ave- nel vicino Bangladesh, tra dicembre la folla assisterà
Balcani Occidentali, digital studio delle lingue da parte va annunciato la nascita le proteste della comunità da piazza Kim Il-sung ai tra-
economy. dei funzionari ucraini. del cosiddetto Califfato. internazionale. dizionali fuochi d’artiicio.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 29

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
ESTERI OCCUPY USA

PUGNI CHIUSI
A MANHATTAN
30 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
dal nostro inviato
Matteo Pucciarelli

Lavoro precario, salari bassi e prezzi


proibitivi per casa e istruzione. Così
tra Marx, Bernie Sanders e proteste
anti-Trump i socialisti sono sempre
di più. Negli Stati Uniti d’America...

EW YORK. Una ragazza bionda, infred-


dolita aspetta fuori dall’ingresso del
N grattacielo. Poco lontano si intravede il
luccichio di Broadway all’incrocio con
Times Square, con le insegne sgargianti dei grandi
marchi ovunque: «Hi Comrade, ciao compagno, per la
riunione degli insegnanti socialisti sedicesimo pia-
no». Il sindacato Uaw (United Automobile Workers)
ha concesso il salone per l’incontro, arrivano una
sessantina di persone, sono soprattutto giovani sui
trent’anni, bianchi.
Da quando Donald Trump è diventato presidente
degli Stati Uniti, a New York il partito dei Socialisti
democratici d’America (Dsa) ha qua-
druplicato il numero dei propri iscrit-
«SAPPIAMO DIRE ti: da 800 a oltre 3 mila. E non solo. A
COSE MOLTO inizio novembre ha siorato il miraco-
SERIE CON LA lo, ovvero eleggere il primo consiglie-
LEGGEREZZA
CHE CI VUOLE re dichiaratamente socialista della
PER PARLARE città. È successo a Brooklyn, dove a
A TUTTI» Jabari Brisport non è bastato il 29 per
cento – al suo posto è passata la De-
mocratica Laurie Cumbo.
Nella sala della Uaw viene distribuito l’invito per
il festone pre-natalizio, sul volantino c’è il faccione di
Karl Marx agghindato con il cappello da Santa Claus:
eccoli qui i socialisti-pop della Grande Mela, e solo
LYNDON FRENCH FOR INERCEPT (X2)

accostare le due cose – i pugni chiusi e New York,


città volto luminoso del capitalismo mondiale – fa
venire il mal di testa. «Vero» racconta Mark, studente
di 23 anni, cappellino rosso in testa col logo del par-
tito, «questa città è il cuore del FIRE (acronimo che
indica il sistema della inanza, assicurazioni e pro-
prietà immobiliari, ndr) americano. Con risorse
quasi illimitate questa classe dirigente ottiene ciò che
SOPRA, CONVENTION NAZIONALE DEI vuole dalla stessa politica. Qualsiasi lotta per le po-
SOCIALISTI DEMOCRATICI D’AMERICA
L’AGOSTO SCORSO A CHICAGO
litiche socialiste qui, in deinitiva, è una lotta contro
E, A DESTRA IN ALTO, SPILLETTE CON l’establishment mondiale». Da Chicago è arrivata una
IL LORO SIMBOLO E CON UNO SLOGAN militante di origine asiatica, si chiama Annie Tan,
ANTI-TRUMP. A SINISTRA, IL SENATORE
BERNIE SANDERS, SCONFITTO ALLE negli ultimi anni ha coordinato il movimento sinda-
ULTIME PRIMARIE PRESIDENZIALI cale della scuola pubblica nella città di Barack Oba-
DEMOCRATICHE DA HILLARY CLINTON
ma; racconta la sua esperienza, condita anche da un
licenziamento: «Troppa attività politica a

GETTY IMAGES
29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 31

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
ESTERI OCCUPY USA

scuola «e inisci subito nel mirino della direzione». a metà riunione ci si ferma per una pausa e si mangia,
Ma insomma, chi sono questi socialisti? E cosa ognuno ha portato qualcosa da casa.
vogliono? Soprattutto, «possono diventare il futuro «Le nostre mobilitazioni anti-Trump devono es-
della sinistra americana» come si chiedeva sull’Huf- sere mirate a lui e alla classe dominante che lo so-
ington Post il professor Nathan Newman? Una pre- stiene» ragiona un altro iscritto durante la discus-
messa da fare è il risultato di una ricerca fatta un sione «ma stiamo attenti a non criminalizzare tutti
anno fa a Harvard: il 51 per cento dei millennial quelli che hanno votato per lui. Molti sono lavorato-
americani si dice non soddisfatto di vivere all’interno ri come noi, lo sappiamo bene». Spiega invece Bri-
di un sistema capitalistico. I motivi? Il lavoro preca- IL 51 PER CENTO sport, che di lavoro fa l’attore: «Il capitalismo per me
rio, i salari bassi, i prezzi proibitivi per la casa e l’i- DEI MILLENNIAL è quel sistema che mette un cartellino con il prezzo
struzione, i costi esorbitanti della sanità privata e NON È AFFATTO su cose che non dovrebbero avere un prezzo. Sulle
CONTENTO
contemporaneamente, dall’altra parte, una maggiore DI VIVERE persone, sulla terra, sui diritti umani. Per questo,
propensione alla condivisione grazie anche alla sha- IN UN SISTEMA dopo essermi identiicato in Occupy Wall Street, ho
ring economy. Ciò spiega anche il fenomeno Bernie CAPITALISTICO maturato delle idee che mi hanno fatto avvicinare al
Sanders, il senatore del Vermont che socialismo». Per trasformare la società
l’anno scorso contro ogni pronostico occorre, dicono, organizzare la «lotta di
per poco non riuscì a battere Hillary classe». Boicottando negozi e catene
Clinton alle primarie Democratiche che sfruttano i lavoratori, oppure ad
vincendo in 22 Stati, in tutto tre milioni esempio tempestando di telefonate
di voti. L’unico politico americano di indignate un tal manager di un hotel
livello dichiaratamente socialista. Hilton il quale «intimidisce i propri

LYNDON FRENCH FOR INERCEPT


Per motivi storici e politici negli dipendenti». Perché, continua Brisport,
Stati Uniti l’accezione“socialista” ha un «esiste un conlitto nella nostra società,
peso non paragonabile con quello euro- da una parte pochi privilegiati con
peo: se ino a ieri nel deinirsi tali si enorme potere e dall’altra la vasta
veniva considerati pazzi, traditori della maggioranza della popolazione. Noi
patria o qualcosa del genere, oggi non è vogliamo aprire gli occhi ai secondi,
più una parolaccia. Anzi, forse, chissà, stando al loro ianco. Contro ogni raz-
una possibilità. Per dire: l’ultimo sag- zismo, discriminazione, abuso di pote-
gio di Sanders, Guide to Political Revo- SOPRA, UN DELEGATO re». Secondo Shepherd, «a New York i
ALLA CONVENTION
lution, lo si può tranquillamente acquistare in una lavoratori nei settori dell’istruzione, della sanità,
NAZIONALE
delle catene di abbigliamento giovanili più cool della DEI SOCIALISTI delle costruzioni, delle telecomunicazioni, dei tra-
metropoli, tra jeans alla moda e i nuovi modelli di DEMOCRATICI sporti e della logistica avrebbero in teoria il potere
D’AMERICA.
Polaroid. Se il socialista piace ai giovani che piaccio- SOTTO, di arrestare l’economia della città. Per questo orga-
no, perché no? Tutto fa mercato. Così adesso il “vec- LA REVERENDA nizzarli è l’obiettivo essenziale di un movimento
ROSEMARY BRAY
chietto” Sanders ha trasformato il titolo del suo libro MCNATT, CHE PER socialista. E crediamo che anche il sindacato debba
più conosciuto, Our Revolution, in un movimento che IL PARTITO SI OCCUPA tornare a ragionare in questa ottica».
DI TEMATICHE
lavora sia dentro che fuori al Partito democratico e RELIGIOSE C’è poi un dipartimento che si occupa di “sociali-
che fa da collettore di esperienze radicali diverse, smo religioso”, con lo scopo di condurre «un lavoro
progressiste, ecologiste, socialiste, per i diritti delle educativo tra i socialisti che hanno una loro fede,
minoranze, paciiste e così via. La rivista The Nation, così da esplorare le radici religiose del socialismo
commentando le elezioni amministrative di inizio insieme ai nostri alleati naturali nelle comunità di
novembre, sottolineava che i candidati proposti da fede progressiste». Vedi la reverenda Rosemary Bray
Our Revolution, alcuni democratici e altri in compe- McNatt della Chiesa Unitariana Universalista, che si
tizione con i due poli classici, sono stati la vera rive- deinisce «guerriera della fede e per la giustizia socia-
lazione della tornata; tanto che per la prima volta nei le» e che durante i suoi sermoni invita i fedeli alla
consigli comunali delle grandi città sono entrati resistenza e alla lotta.
eletti che si proclamano socialisti. Tra un incontro con gli abitanti del quartiere po-
Ma se vi immaginate di vedere militanti un po’ polare di Queens, un seminario su internet (“Demo-
trinariciuti con la barba lunga e gli occhialini, vi crazia digitale, il web che vogliamo”) e la riunione
sbagliate. «Siamo socialisti, mica extraterrestri» sor- settimanale a Central Park, c’è anche spazio per un
ride Patrick Shepherd, 35 anni, uno dei dirigenti bel ilm. Proiezione aperta a tutti in un cinema di
newyorchesi, «sappiamo dire cose molto serie ma con Brooklyn, birra e popcorn a prezzi popolari: stasera
la leggerezza che serve per saper parlare con tutti e danno La corazzata Potemkin.
allo stesso tempo stare bene tra compagni». E infatti Matteo Pucciarelli

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 33

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
ESTERI DOVE CRESCONO I LAMA
di Raimondo Bultrini

LASCIATECI foto di Lucia Ferrario

Fondata in India nel 1960, la scuola

STUDIARE dei piccoli esuli ospita oltre 15 mila


bambini nelle sue iliali. Oggi è l’ultimo
baluardo di quell’antica cultura, che

DA TIBETANI in patria la Cina lentamente uccide

VERI D
HARAMSALA (INDIA).
Questa è la storia di una scuo-
la a suo modo unica nel pano-
rama dell’educazione mon-
diale, nata nell’anno della grande crisi
ideologica tra Cina e Urss mentre John F.
Kennedy saliva alla presidenza america-
na. In quel lontano 1960 il Dalai Lama del
Tibet è già esule da un anno in India assie-
me a ottantamila profughi, seguiti da altre

34 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
2

3
4
IMMAGINI DEL TIBETAN
CHILDREN’S VILLAGE
DI DHARAMSALA, IN INDIA
[1] UNA MAESTRA E DEI BAMBINI
NELL’ASILO [2] UN ADESIVO
CON IL MOTTO DEL TCV:
OTHERS BEFORE SELF,
“GLI ALTRI PRIMA DI SE STESSI”
[3] A LEZIONE DI MUSICA
[4] STUDENTESSE DELLA SCUOLA
MEDIA [5] DANZE IN COSTUMI
TRADIZIONALI PER FESTEGGIARE
L’ANNIVERSARIO DELLA
FONDAZIONE DEL TCV

FU LA SORELLA
ondate di adulti e bambini spediti dalle nell’Ottocento un DI TENZIN ridionali calde e malariche. Avevano per-
famiglie nel luogo dove ancora vive e inse- avamposto delle GYATSO corso insieme a lui un tragitto rischioso
A TROVARE
gna l’ottantaduenne leader spirituale truppe della regina UNA RESIDENZA tra i ghiacci delle montagne più alte del
buddista. e il viceré dell’India PER I PRIMI mondo, per stare vicini al simbolo spiri-
Da allora il Villaggio dei bambini tibe- Lord Elgin voleva PROFUGHI tuale numero uno del Paese appena perso,
tani – meglio noto comeTibetan Children’s farne addirittura la venerato da secoli come incarnazione del
Village (Tcv) – è cresciuto ino a ospitare capitale estiva dio compassionevole Cenrezi. Ma non
oggi nelle sue diverse iliali quindicimila dell’impero, incantato dal verde, dal clima c’erano scuole tibetane in India a quel
minori dai 3 ai 18 anni, protagonisti di un mitigato e dalla natura paciica delle gen- tempo, e colui che per 14 vite consecutive
esperimento senza precedenti, una sorta ti locali. Infatti morì qui, e nel 1960 la sua era stato venerato come re spirituale e
di laboratorio di un Tibet virtuale di do- residenza di vacanza venne acquistata dal temporale di sei milioni di anime, non
mani, nato nella diaspora di quell’esodo governo indiano per donarla al Dalai La- aveva più ricchezze, terre o poteri da di-
doloroso che ha diviso famiglie e affetti di ma, l’allora 25enne Tenzin Gyatso fuggito stribuire né alla sua corte né al popolo.
qua e di là dai conini dell’impervia catena dal Tibet per paura di una sanguinosa ri- In India c’erano già tibetani emigrati
himalayana. Il primo e più grande dei vil- volta popolare anticinese in suo nome. per costruire le strade di collegamento di
laggi sorti in diversi Stati dell’India si Quando entrò con assistenti, monaci e alta montagna, ma le loro condizioni di
trova a duemila metri sopra Dharamsala, parte della sua famiglia nella deliziosa vita erano tra le più misere immaginabili,
nell’Himachal Pradesh, tra cime di abeti e villa affacciata sulla Valle del Kangra, il e in uno dei campi profughi di Jammu
vette brulle per i disboscamenti e le fre- leader tibetano si era lasciato temporane- scoppiò nel maggio del 1960 una violenta
quenti frane. Il luogo, chiamato McLeod amente alle spalle migliaia di compagni di epidemia di tifo. Il Tcv nasce così, con 51
Ganj col gusto inglese di attribuire i nomi esilio, disseminati nei primi insediamenti bambini malnutriti scampati alla morte,
degli uficiali ai luoghi conquistati, era di fortuna spesso dislocati in regioni me- giunti a Dharamsala da quel campo

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 35

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
ESTERI DOVE CRESCONO I LAMA

SOTTO, GARA DI ATLETICA


IN OCCASIONE DELL’ANNIVERSARIO
e in parte resi orfani dalle malattie, o co- DELLA FONDAZIONE DEL TIBETAN CHILDREN’S accusato di collaborare con le autorità
VILLAGE DI DHARAMSALA; UNA BAMBINA
stretti a lasciare famiglie sane che non FA IL BUCATO FUORI DA UNA DELLE CASE cinesi a caccia di transfughi senza docu-
potevano sfamarli e curarli. A farli trasfe- COMUNI DEL VILLAGGIO menti. Sono storie che si assomigliano
rire vicino a sé era stato lo stesso Dalai quasi tutte, anche se dopo la repressione
Lama, che non tollerava l’idea di lasciarli delle proteste paciiche del 2008 a Lhasa e
a un destino senza sbocchi, anche se non negli altri distretti ribelli, le fughe sono
sapeva dove li avrebbe fatti stare. Chiese drasticamente diminuite a causa dei con-
allora alla sorella maggiore Tsering Dol- trolli più rigidi e delle punizioni contro le
ma di prendersene cura e lei trovò una famiglie che mandavano i igli all’estero.
vecchia residenza inglese dove un gruppo Nel 2015, per esempio, erano arrivati sol-
di volontari,e soprattutto volontarie,som- tanto 8 o 9 nuovi bambini.
ministrò loro le prime medicine, li lavò e A conti fatti, sono già passati attraver-
trovò vestiti adatti. Poi si pose il problema so le scuole residenziali più di 50 mila
di insegnar loro il tibetano e le altre mate- bambini, qualcuno già ultrasessantenne.
rie per farli crescere con un minimo di È un numero impressionante consideran-
educazione tradizionale. Il segretario del do che si tratta di un terzo dell’intera po-
Tcv, Thupten Dorjee, racconta aneddoti polazione esule. Una percentuale altissi-
ormai leggendari tra i profughi giunti ma è diventato a sua volta un insegnante,
oggi alla quinta o sesta generazione dall’e- un impiegato, o genitore di nuovi alunni.
silio e in gran parte passati attraverso gli Delle 1.400 persone che lavorano nelle
stessi larghi cortili, i dormitori e le classi varie sedi, gli ex dei
in crescita anno per anno, affacciate sul Tcv sono il 40 per
verde dei rilievi di McLeod. Dopo i primi SE GLI ESULI cento, ma anche nel
51, presero ad arrivare decine e poi centi- TORNASSERO governo dell’am-
naia di altri bambini da tutti i campi A CASA FORSE ministrazione tibe-
TROVEREBBERO
dell’India, con o senza genitori. SOLO I VECCHI tana in esilio la
Tsering Dolma contattò tutte le perso- IN GRADO maggioranza dei
ne da lei conosciute – pochi a quel tempo DI CAPIRLI dipendenti e diri-
avevano idea di ciò che accadeva in Tibet genti viene dallo
– per inanziare il primo nucleo di una stesso modello
scuola residenziale con docenti esclusiva- denziali dell’Asia, con il metodo educativo educativo e culturale. Da qui l’importanza
mente tibetani e donne maggiorenni in dell’italiana Maria Montessori scelto tra i dell’esperimento che ha formato nell’esi-
grado di badare ai piccoli come “madri” tanti modelli possibili.Dopo i primi aflus- lio intere generazioni di professionisti,
sostitutive. Da qui il nome – home mothers si dai campi dell’India,anche dagli altipia- artisti, attivisti sociali, imprenditori spes-
– con il quale ancora oggi le chiamano ni occupati sono arrivati quasi ininterrot- so di grande successo e sempre grati alla
tutti. Se le madri surrogate restano l’asse tamente ino al 2008 una media di 8.900 struttura residenziale e scolastica che li
portante e il Dalai Lama l’ìspirazione spi- nuovi bambini all’anno. ha accolti, sfamati ed educati.
rituale, in da quei primi giorni di 57 anni Lo racconta una delle alunne dell’ulti- Oggi che la crisi economica mondiale
fa la scuola residenziale è stata anche una mo corso. Era il 2006. L’ex bambina oggi ha ridotto le possibilità di molti donatori,
porta d’ingresso unica al mondo moderno quasi diciottenne aveva lasciato i genitori iTcv soffrono degli stessi problemi di altre
per giovani esuli spinti a conservare non con ininita tristezza, ma il padre le aveva istituzioni ilantropiche. È l’unico mezzo
tanto le antiche credenze e un modello detto che avrebbe studiato in una scuola per preservare una cultura popolare basa-
feudale ormai obsoleto, ma quantomeno molto più grande dove si insegnava la sua ta sulla lingua e sulle tradizioni che vanno
un seme, una radice, una “idea di Tibet” lingua, non più solo il cinese. Superò vali- scomparendo nel Tibet cinese, dove nelle
attraverso la lingua comune a 6 milioni di chi e catene montuose con la neve alle gi- scuole si insegna e si parla mandarino, e
persone, gran parte delle quali rimaste nocchia e le rocce aguzze, iumi gelidi e anche in famiglia i ragazzi sono spinti a
sotto l’occupazione cinese. posti di blocco militari, con la paura co- parlare nella lingua dei conquistatori se
Quel primo nucleo si è moltiplicato in stante che le guardie cinesi di frontiera vogliono accedere alle università e ottene-
diversi Stati dell’India grazie a benefatto- potessero sorprenderli rimandandoli in- re un lavoro decente. È quello che il Dalai
ri di tutto il mondo. I primi contatti di dietro, magari in prigione. C’erano stati Lama ha spesso deinito un «genocidio
Tsering, cresciuti nel frattempo in un anche casi di tibetani uccisi e lasciati culturale». Ma altrettanto grave è il rischio
network internazionale, passarono con la nella neve come monito per altri, ma la del futuro. Se un giorno gli esuli torneran-
sua morte a Jetsun Pema, la sorella mino- ragazza riuscì ad arrivare a destinazione. no in Tibet, potrebbero trovare solo i vec-
re del Dalai Lama, destinata a creare le A Katmandu ottenne l’accredito come chi in grado di capirli.
basi di una delle più grandi scuole resi- esule, e fu fortunata in un Paese spesso Raimondo Bultrini

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 37

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
societàinchiestepoliticacronaca

ESTREMA SOLUZIONE:
OK AI FUNERALI
CELEBRATI DA DONNE
a singoli parroci, e la soluzione ha funzio- che partirà a ottobre 2018. Venticinque
nato» spiega Reinhard Demetz, direttore partecipanti, e le donne sono più della
di Andrea Gaiardoni dell’Uficio pastorale della diocesi. «Ma metà. I requisiti? Bisogna avere espe-
prima o poi la vera emergenza arriverà e rienza in campo liturgico, «vita di fede»,
Tanti fedeli e tante cerimonie da fare, non possiamo far inta di nulla. Pensi che capacità comunicativa e almeno 25 anni.
ma sempre meno parroci. Così al momento abbiamo appena due diaconi Ed essere indicati dalle parrocchie. «Non
la diocesi di Bolzano-Bressanone che saranno consacrati a giugno, mentre è prevista alcuna retribuzione, il loro
prova a cambiare. E a far discutere soltanto uno è in formazione. Troppo po- sarà un impegno per spirito di servizio»
chi. Se continuassimo con questo trend di prosegue Demetz. «Le guide non saranno
diminuzione, tra vent’anni nella nostra afiancate da un sacerdote, se non in una
ta per cadere un tabù. Laici diocesi avremmo a disposizione appena fase iniziale, quando la partecipazione

S che salgono sul pulpito per


celebrare funzioni religiose.
cinquanta sacerdoti». Ironia della sorte il
vescovo di Bolzano-Bressanone, Ivo Mu-
del parroco può avere senso per i fedeli
che assistono al funerale, per far capire
Si chiameranno “guide per la ser, si scaglia spesso contro i «forzati del che la presenza di un laico non toglie
celebrazione dei funerali” e tra chi si è lavoro». E cos’altro sarebbero i suoi par- valore, profondità e solennità alla cele-
fatti avanti ci sono molte donne. Accade roci? brazione». Anche se una differenza c’è, e
nella diocesi più vasta d’ Italia, Bolza- Così la diocesi ha scelto una soluzione non da poco per un credente: se è un
no-Bressanone, oltre 500 mila abitanti e drastica: aprire le porte ai laici, donne laico a oficiare la cerimonia funebre, si
281 parrocchie su un territorio di 7.400 comprese. Come già accade in Austria e garantisce la liturgia della parola ma
chilometri quadrati. Solo che, se da una in Germania. A Bressanone è cominciato non la consacrazione eucaristica.
parte i sacerdoti sono sempre meno, un primo corso aperto ai laici per la «ce- Dal Vaticano, per il momento, non ar-
dall’altra ci sono chiese che arrivano a lebrazione della parola», indispensabile riva ancora nessuna reazione. Ma le
celebrare 120 funerali l’anno. «Fino ad ora per accedere all’insegnamento per la frange cattoliche più ortodosse hanno
abbiamo risolto afidando più parrocchie «celebrazione della liturgia funebre», subito espresso la loro contra-
rietà: «In questo modo le ese-
quie si riducono a un insieme
di canti, letture e preghiere,
prive di ciò che di più impor-
tante per un cattolico do-
vrebbero avere, cioè la mes-
sa» si legge in un editoriale
del sito La nuova bussola
quotidiana. E poi l’affon-
do finale: «Una
seconda conse-
guenza è il dif-
fondersi di una
prassi che in-
stilla nei fedeli
SHUTTERSTOCK

l’idea che il sa-


cerdote sia so-
stituibile».

38 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
societàinchiestepoliticacronaca ITALIA

CRONACHE

MIKE PALAZZOTTO
CELESTI
FILIPPO DI GIACOMO

I RECORD I Nuovo mistero di Fatima:


LA PEGGIOR PIAGA perché il Papa
DI PALERMO è stato tanto criticato?
È IL TRAFFICO ltri due giorni e il 2017 verrà messo in archivio. Nel
PALERMO. Ogni dieci minuti trascorsi in auto, a
Palermo si sprecano più di quattro minuti e tren-
A “regesto” della Chiesa, il libro dove gli atti uficiali di
ogni Ponteice vengono annotati, l’anno però ha inizio
ta secondi fermi nel trafico. Il capoluogo sicilia- alla data di elezione del Papa Regnante per cui ino al 13 marzo
no è infatti la città più congestionata d’Italia se- papa Francesco sarà ancora nel quarto anno del suo “glorioso
condo il TomTom Index, una ricerca dell’azienda pontiicato” come recita la formula millenaria. Poi, da quella
che produce navigatori satellitari. Seconda clas- data, entrerà nel quinto. Ebbene tra i fasti del quarto anno di
siicata, Roma: gli automobilisti buttano via il 40 Pontiicato, in alcuni ambienti cattolici, è stata notata con
per cento del tempo passato in automobile. Al amarezza una “grande assente”. Nel 1917, il 13 maggio, la
terzo posto, Messina (39 per cento). Madonna apparve a Fatima e questo era proprio il centenario di
Nel 2016 nelle 25 città italiane più congestio- un evento che si lega molto ad un altro accorso lo stesso anno,
nate le aziende hanno perso nel trafico più di la rivoluzione bolscevica in Russia. Sebbene papa Francesco tra
585 milioni di euro. Solo nella Capitale il mega il 12 e il 13 maggio abbia dedicato 24 ore alle apparizioni di
ingorgo è costato oltre 200 milioni di euro in un Fatima, soffermandosi sul messaggio e sul contenuto della «più
anno. In particolare, i veicoli commerciali circo- profetica delle apparizioni mariane moderne», (la deinizione è di
lanti (pesanti e leggeri) hanno impiegato in me- papa Benedetto XVI) sui temi di pace e guerra, misericordia e
dia oltre il 40 per cento di tempo in più per i loro inferno, penitenza e conversione, i delusi insistono nel sostenere
spostamenti, che equivale a 6,8 giorni fermi nel che il Papa argentino si è preoccupato solo di disarmare la
trafico. A Milano i 73.654 veicoli commerciali carica tragica contenuta nelle parole di Maria. Certo, nel 1917 il
circolanti hanno perso il 30 per cento di tempo leninismo russo sembrava rendere visibili le interpretazioni più
(pari a 5,5 giorni), con un costo a carico delle apocalittiche delle rivelazioni mariane: l’inferno mostrato ai tre
aziende di 72,1 milioni di euro. Nella classiica pastorelli, la grande apostasia nella Chiesa, la predizione di
dei costi, la terza posizione spetta a Torino con un’altra guerra mondiale. Non a caso a Fatima la Madonna
49,5 milioni di euro andati in fumo. previde le sventure di un sistema politico fatto di errori e di
orrori, causa di un oceano di sofferenze per i credenti russi.
Perché, a cento anni, nel segno di Fatima, non si è pensato di
aprire una “inestra di dialogo” con quella Chiesa ortodossa
russa che da quella rivoluzione ha ricevuto terribili aflizioni e
milioni di martiri? Forse perché sull’orizzonte delle persecuzioni
non ci sono più i comunisti ma quelli che il Papa, a differenza
del Patriarca di Mosca, chiama “i nostri fratelli islamici”? In
realtà, Francesco ha ammesso di non essersi mai recato a
Niente distrazioni alla Fatima prima di quest’anno. Ma la devozione alla Madonna
guida e così il logo Ikea della Cova da Iria l’ha manifestata già nel suo primo Angelus
sparisce. Il marchio del 2013. E nell’ottobre di quell’anno, mese dedicato alla
CRONACHE svedese campeggiava preghiera del rosario, ha voluto in San Pietro la statua originale
MARZIANE
a lato dell’autostrada della Regina della pace e del Rosario. Pochi giorni dopo la sua
MATTEO Villesse-Gorizia (nella foto) elezione ha chiesto all’allora arcivescovo di Lisbona di consa-
TONELLI
ed è stato rimosso crare per lui il pontiicato alla Vergine. E a Fatima ha parlato di
dall’azienda, su richiesta un inferno dove va chi «conduce una vita, spesso proposta e
«Distrae di Autovie Venete. Così, imposta, senza Dio». Come dire: in paradiso, a trovare la
chi guida»: adesso, chi passa in auto Madonna, ci si arriva senza fare la guerra. Basta vivere nella pa-
rimosso vede solo un grande ce.
il logo Ikea rettangolo giallo bordato
di blu. (da Il Gazzettino.it)

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 39

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
societàinchiestepoliticacronaca ITALIA

ROMA
CRONACHE
PROVINCIALI
DANIELA
D’ANTONIO
cronacheprovinciali@

FLAVIO LO SCALZO / AGF


repubblica.it

Tutti giù per terra


felici e contenti
Ritenendo forse che “Braccia
restituite all’agricoltura” fosse
troppo scanzonato, al ministero delle SAPERE vessazione senza senso, ma un modo, per
così dire, di fare colletta e pagare, tutti,
Politiche Agricole hanno optato per un
più sobrio (e ottimista) “Seminiamo il
CHE COSA SONO una piccola parte dei servizi che poi,
futuro”. È stata battezzata così la LE TASSE tutti, usiamo» spiega Edoardo Ginevra,
presidente di Aidc. «Cerchiamo di far
campagna che pubblicizza la vendita di
oltre ventimila ettari di terreni (quasi tutti
È ELEMENTARE capire ai bambini che quello che a loro
pubblici e dismessi), e incentiva un sembra scontato e normale, come appun-
ritorno alla campagna degli under 40, to trovare un’insegnante a scuola o avere
per i quali sono previsti mutui agevolati un banco al quale sedere, o camminare
e pagamenti dilazionati ino a trent’anni. di Luciana Grosso su strade illuminate, non è scontato, ma
Un progetto molto voluto dal ministro è frutto di un impegno comune e, soprat-
Maurizio Martina che a questo capitolo Una classe, un commercialista tutto, ha un costo a cui devono contribu-
ha già destinato 60 milioni di investimen- che veste i panni del maestro. E le ire tutti, altrimenti, si corre il rischio che
to subito trasformati in cento nuove domande dei ragazzini. «Ma quindi per le mancanze di alcuni evasori, il
aziende agricole. Un’occasione per chi pagarle serve alla nostra scuola?» prezzo poi tocchi pagarlo a tutti, sotto
teorizza il ritorno alla vita sana ma non forma di servizi meno eficienti e puntua-
va oltre il negozio di prodotti bio ILANO. «Come siete arrivati a li». Tante le domande tra i banchi: «Quin-
all’angolo. I primi lotti – circa 8 mila ettari
– sono in offerta sul sito della Banca
nazionale delle terre agricole (altra idea
M scuola stamattina?»; «Chi c’e-
ra dietro la cattedra, a farvi
di le tasse servono per la Polizia? Quindi
le tasse pagano la scuola? Quindi le tasse
lezione?»; «Dove siete seduti pagano il dottore?».
di Martina) gestito da Ismea, pezzi di ora?»; «Chi chiamate se c’è un incendio?». Le lezioni, tenute da circa 150 com-
terra ai quali se ne aggiungeranno altri Domande semplici, a cui i bambini di una mercialisti volontari, partono con un
per un totale di ventimila ettari. Per ora è quarta elementare della scuola Borsi a breve cartone animato e sono state pen-
possibile manifestare interesse per una o Bonola, quartiere periferico di Milano, sate con l’aiuto di un team di psicologi e
più aree, a febbraio invece partiranno le
hanno risposto con prontezza: «Siamo formatori che hanno indicato quale fos-
aste. La Sicilia, con 1.700 ettari
arrivati qui con l’autobus»; «Ci ha fatto se il modo migliore per avvicinare i bam-
disponibili, è l’Eldorado degli aspiranti
lezione l’insegnante»; «Siamo seduti al bini a un tema tanto “da grandi”.
giovani agricoltori. Seguono Toscana e
nostro banco»; «Se c’è un incendio chia- L’idea è di estendere il format ad altre
Basilicata con 1.300 ettari, Puglia con
miamo i pompieri». Domande e risposte regioni d’Italia e a non più solo alle scuo-
1.200, 660 in Sardegna e quasi 500 in
Emilia Romagna e Lazio. Ci sono terreni semplici che sono servite ai commercia- le elementari: «Vorremmo rivolgerci an-
destinati alla semina, al prato, al listi e a degli esperti contabili riuniti che ai più grandi, in particolare ai ragaz-
pascolo, uliveti e vigneti. Attività che se nell’associazione Aidc di Milano, per zi delle superiori che presto saranno a
svolte secondo le regole dell’agricoltura parlare di tasse ai giovani alunni. loro volta contribuenti» spiega Edoardo
biologica e l’allevamento all’aria aperta Il progetto “Commercialisti nelle Ginevra, presidente di Aidc. «Gli chiede-
consentiranno di accedere anche ai scuole: ti spiego le tasse” ha preso il via remo di realizzare una presentazione che
inanziamenti europei. lo scorso quattro dicembre e andrà avan- abbia lo scopo di raccontare la loro visio-
ti, nelle scuole della Lombardia, ino a ne del concetto di etica e legalità negli
ine anno. «Vogliamo trasmettere ai bam- affari». Perché le tasse, probabilmente,
SOPRA, BAMBINI DELLA SCUOLA BORSI bini, anche così piccoli, l’idea che le tasse, non saranno mai amate, ma capirne l’u-
DI MILANO, DURANTE IL PROGETTO di cui forse hanno sentito parlare dai tilità è giù un buon inzio. E conviene
“COMMERCIALISTI NELLE SCUOLE:
TI SPIEGO LE TASSE” genitori, non sono un’inutile gabella, una farlo in da piccoli.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 41

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
ITALIA NUBI ALL’ORIZZONTE

E L’ENAV di Claudia Arletti


e Michele Bocci

SE NE VOLÒ Una società in Delaware. Tecnologie


comprate all’estero. Dirigenti “ribelli”

IN PARADISO.
cacciati. E ora la Procura si appresta
a tirare le somme: che succede negli
ufici che controllano i nostri cieli?

FISCALE R
OMA. «Ma che ci facciamo
nel Delaware?». La domanda
risuonò di buon mattino in
una sala riunioni ai piani alti.
Occhiate perplesse dei dirigenti intorno
al tavolo. «Ma non è un paradiso iscale?».
No, nessuno ne sapeva niente. Era il gen-

42 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
strano caso del Delaware, ma anche di

ALBERTO CRISTOFARI/A3/CONTRASTO
come l’Enav, in dal 2011, abbia cambia-
to indirizzo e strategie, per esempio afi-
dandosi per l’acquisto dei propri sistemi
informatici a imprese estere, «con un ri-
corso costante a trattative dirette che ha
impedito ad altre industrie, in particola-
re quelle italiane, di competere». La
Guardia di Finanza ha poi compiuto un
blitz negli ufici di via Salaria e il pm
Mario Palazzi (lo
stesso di Consip),
ALLA BASE ora è pronto a tira-
DELL’INDAGINE re le somme. Il rea-
I RACCONTI to ipotizzato è
DI CHI HA
DOVUTO abuso d’uficio. Ci
LASCIARE sarà un processo?
IL LAVORO Comunque vada, i
racconti dei diri-
genti cacciati e dei
pochi che rimasti osano parlare; le testi-
monianze rese davanti alla Guardia di
Finanza; il disinteresse dei governi (pure
sempre presenti nel cda): tutto restitui-
sce un’immagine allarmante di cosa
succede in una grande società strategica
per la sicurezza nazionale.

SHOPPING OLTREOCEANO
La misteriosa impresa costituita nel
Delaware si chiama Enav North Atlan-
tic. L’aveva aperta nel 2014 l’ammini-
stratore unico Massimo Garbini, un ex
controllore di volo baciato in fronte
dalla sfortuna capitata al suo predeces-
naio del 2015 ed è così che saltò fuori sore: Guido Pugliesi, arrestato per tan-
questa notizia singolare: l’Enav – al- genti (il processo si è chiuso ora con la
lora a capitale totalmente pubblico, prescrizione del reato).
oggi quotata in Borsa – da un anno Garbini a ine 2011 si ritrova in sella
aveva aperto una società in uno state- all’Enav e quasi non ci crede: «Final-
rello americano dove il isco e i rispar- mente noi controllori di volo ci siamo
miatori non possono mettere becco e ad presi la nostra società» dice in una
amministratori e soci era ed è garantito passerella aziendale all’Hotel Hilton
un anonimato eterno e granitico. Con di Roma. Presto, con il suo entourage
grandissimo successo, visto che il nume- LA TORRE DI CONTROLLO DI più stretto (tuttora in servizio), si
FIUMICINO. SOPRA, L’ESPOSTO.
ro delle imprese domiciliate nel Delawa- lancia nell’acquisto di una par-
A DESTRA, ROBERTA NERI,
re supera ormai quello dei residenti. DA LUGLIO 2015 A CAPO DI ENAV tecipazione in Aireon, un’im-
Poteva farlo, l’Enav? Certo. Ma la vera presa americana che fornisce
domanda è: a quale scopo? tecnologia satellitare. Qual-
cuno gli avrà consigliato che
BLITZ E MISTERI il modo migliore per fare
Alcuni dirigenti, licenziati dall’oggi al shopping sia aprire una so-
domani, nell’aprile del 2016 hanno pre- cietà a 170 chilometri da New
sentato un esposto raccontando dello York, e lì fare girare il de-

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 43

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
ITALIA NUBI ALL’ORIZZONTE

naro destinato al venditore: 61,2 milio-


ni di dollari in quattro “rate”.
Sospettare è sempre poco nobile.
Quindi diamo per scontato che nessuno
abbia fatto ciò che i paradisi iscali con-

ALAMY / IPA
sentono ai manager infedeli: investire o
prestare parte del denaro “in transito” e
poi intascare gli interessi, magari sfrut-
tando i mesi intercorsi tra l’invio dei PA NEWYORK SOPRA, una certa strumentazione o un certo
soldi alla società di comodo e l’effettivo REHOBOTH BEACH, software. Dal 2012 invece succedono due
UNA DELLE
versamento al venditore. Fondi neri, PHILADELPHIA LOCALITÀ cose curiose. Primo, per alcune impor-
insomma. TURISTICHE tanti acquisizioni tecnologiche non si fa
PIÙ FAMOSE
In Delaware non ci sono obblighi i- NEW JERSEY DEL DELAWARE le gara pubblica: si va a trattative dirette
scali o contabili, né esiste un registro (A SINISTRA, con una Rti (raggruppamento tempora-
NELLA MAPPA)
pubblico delle imprese. Di Enav North DOVER neo di impresa), formata dalla control-
Atlantic tuttora non compare sul sito lataTechno Sky e dall’azienda venditrice.
nemmeno lo Statuto. Si sa che è stata DELAWARE Secondo, vengono quasi sempre scelti
istituita il 27 gennaio 2014 e che ha sede prodotti confezionati, di solito comprati
presso The Corporation Trust Company, all’estero. All’area tecnica si chiede solo
una società iduciaria che “ospita” a sua I CACCIATI SI RIBELLANO di “recepire” la nuova strumentazione,
volta migliaia di imprese prevalente- Torniamo allo “sfoltimento”. Fausto Si- proveniente dal Canada (Nav Canada),
mente anonime. E se vi siete persi, non moni, il dirigente che nel 2014 aveva de- dalla Francia (Airbus), dalla Germania
preoccupatevi: il sistema delle scatole nunciato un tentativo di corruzione, do- (Dfs) ecc. Come fare un puzzle, nota l’au-
cinesi è sempre un pasticcio. Due inter- po essere stato dipinto come un eroe è tore dell’esposto, con le tessere pescate
rogazioni parlamentari hanno provato a stato mandato via: inito nel calderone da scatole diverse.
chiedere conto di questo incastro com- della ristrutturazione, insieme ai colle-
plicato; la risposta del governo? «Ottene- ghi che – a voce, via email, nei documen- EFFETTI COLLATERALI
re una maggiore sempliicazione ammi- ti aziendali e persino con rapporti detta- Le torri di controllo italiane d’ora in poi
nistrativa». gliati – hanno sollevato obiezioni sulle si baseranno su tecnologia canadese (ci
scelte del vertice da Garbini in poi. Alcu- sarebbe la nostra, ma pazienza). La tecno-
UTILI DETTAGLI ni hanno intentato cause di lavoro. Riten- logia Mtcd – che evita le collisioni a medio
Così Enav nel 2018 avrà a regime il 12,5 gono che le loro posizioni siano state termine – è stata invece coperta compran-
per cento di una società che fornisce cancellate con una volontà precisa, ma- do in Francia il software Erato (12 milio-
dati di sorveglianza satellitare sul traf- scherata da quella che Enav, interpellata ni). Per sperimentare Erato, l’Enav ha
ico aereo là dove non possono esserci dal Venerdì, oggi deinisce «solo una ri- pagato a Dsna (l’Enav francese) un milio-
sistemi di terra. Cioè negli oceani e nei organizzazione che ha riguardato venti ne e mezzo di euro. Certo sorprende che
deserti, non in Italia. Ma non fa niente: dirigenti». C’è chi ha poi irmato accordi questa tecnologia sia già presente nelle
«Darà presto i primi dividendi» assicu- economici; e chi è andato in Procura. Per sale di controllo, in sonno.AncoraV.R.: «Ci
rano dagli ufici di via Salaria. Poi. Gar- denunciare, oltre al caso Delaware, la dicevano che erano scelte di risparmio. E
bini, a suo tempo sbeffeggiato sui gior- gestione degli appalti. «Sono un servitore a volte era vero. Ma se prendete i contrat-
nali perché il iglio secondogenito era dello Stato» dice V.R. stancamente (nien- ti di manutenzione, si arriva a cifre paz-
diventato controllore di volo (come il te nome perché teme di non riuscire a zesche». Dieci milioni nel caso di Erato.
fratello), non è stato riconfermato, però ricollocarsi). Nell’esposto racconta che L’esposto chiama in causa, oltre al
è caduto in piedi: con il suo diploma di Garbini, dopo la passerella all’Hilton, solito Garbini, l’amministratrice delega-
maturità è volato a Bruxelles diventan- mette a capo dell’area tecnica Vincenzo ta Roberta Neri (ex Acea, ex Publiacqua,
do managing director di Sesar Deploy- Smorto, un ingegnere proveniente da Vi- ex Sorgenia ecc.). L’Enav assicura di agi-
ment Manager, la struttura Ue che pun- trociset. E da lì tutto cambia. re «con la massima trasparenza». North
ta a creare il cielo unico europeo, con Atlantic ha sede nel Delaware «perché vi
investimenti stratosferici. Il suo man- NUOVE ROTTE ha sede anche Aireon, il che comporta
dato scade tra 48 ore e non ci abbiamo L’area tecnica ha sempre svolto un ruolo vantaggi amministrativi». Le gare si
fatto un igurone: un documento ispet- cruciale all’Enav: raccogliere le richieste svolgono in modo regolare.Tutto, insom-
tivo della commissione Ue, con inusuale e le necessità operative dei controllori di ma, va alla perfezione.
durezza, ne boccia l’operato sia in ter- volo e “tradurle” in dettagli e requisiti,
mini di risultati sia di trasparenza. sulla base dei quali chiedere alle aziende Claudia Arletti e Michele Bocci

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 45

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
ITALIA TIENE FAMIGLIA

BEATO IL PAESE
CHE NON
HA BISOGNO
DI SINDACI EROI
pania Felix dove di Felix non c’è nulla.
dal nostro inviato Marco Sarno Caserta e Aversa sono a pochi chilometri
foto di Riccardo Siano e rappresentano le mete dei ragazzi che
nei ine settimana vanno a godersi quel
Marcello De Rosa per tre anni ha po’ di vita sociale che ci si può permette-
re. Se le serie tv non avessero raccontato
guidato la giunta di Casapesenna,
l’anima nera di questi luoghi, nessuno
terra degli Zagaria. Dopo le ultime
saprebbe di cosa si parla. Dei clan: gli
minacce si è dimesso. «Un codardo? Schiavone, gli Zagaria, ma anche di don
Forse. Però almeno io ci ho provato» Peppino Diana, il prete anticamorra as-
sassinato il 19 marzo del 1994. E le date
hanno sempre un signiicato. Massacra-
ASAPESENNA (Caserta). Da to il giorno della festa del papà. moneta di scambio che funziona. E anche
queste parti raccontano che Ma qui c’è anche la storia di un sinda- molto bene. D’altronde a Casapesenna
C anche i sogni si suicidano. E lo
si capisce. Una lunga strada
co. Marcello De Rosa ha guidato dal 2014
una giunta di giovani che ci hanno cre-
non c’è una camorra sanguinaria. È una
malavita da colletti bianchi, quella che si
che divide il nulla prova a incrociare qual- duto. Fino al 4 dicembre, quando annun- intrufola negli appalti, nelle mense scola-
che traversa dove spuntano case di pregio cia le sue improrogabili dimissioni. Due stiche...».
in cui è dificile immaginare chi le abita. giorni prima uno dei fratelli, Luigi, viene Sembra che lei sia venuto meno anche
Ma è anche un segno distintivo della cul- intercettato a bordo di una Panda da tre alla retorica dei sindaci coraggiosi.
tura di questi luoghi, dove alle bambine uomini incappucciati che lo bloccano in Quelli che diventano una bandiera per
inculcano l’idea che la villa è il corona- una strada di campagna. Un colpo di gli altri.
mento di una vita. Uno status che prenota arma da fuoco frantuma il lunotto poste- «So di dire una cosa banale: ma guai a
e garantisce il futuro. riore. Viene preso e malmenato. Poi l’av- pensare che la politica ha bisogno di eroi.
C’è poca gente in giro. Tre scuole. Una vertimento: «Dì a tuo fratello che se ne Lo sono stati Borsellino, Falcone, Chinnici.
materna, una elementare e una media. deve andare dal Comune». Il messaggio è E guardate come sono initi. La vita è un
Non c’è un cinema, una libreria, un tea- chiaro. Come la risposta. Dimissioni. bene prezioso. Come lo sono mia moglie e
tro. Bar sì, quanti ne volete. Non c’è che Sindaco, allora? È inita… le mie due iglie piccole… È necessario
l’imbarazzo della scelta. Settemila abi- «Vero. Qui, come altrove, non c’è spazio fare delle scelte. Qualcuno penserà che
tanti e nient’altro. Nelle terre che circon- per gli eroi. Ho moglie, due iglie. La poli- sono un codardo. Si accomodino. Ma è un
dano il territorio, mausolei industriali tica non risarcisce lo sforzo e la paura di prezzo che non posso pagare. Mi faccio da
che hanno rappresentato (e rappresenta- chi prova a cambiare le cose. C’è chi non parte. Avanti qualcun altro».
no) l’emblema commerciale di un paese ha voluto investire in questi territori. Lo E mentre lo dice la voce si vela di un’i-
che vive di caseiici ed edilizia. Qui con la Stato. I sindaci non sono agenti di polizia, ronia che sembra fuori luogo.
vita si intrattengono pochi bilanci. Chi il nostro compito è immaginare un futuro Cosa intende?
può va via. Chi resta fa i conti con poco. diverso dal presente che viviamo. Chi vive «Penso a mio padre che è stato per anni
E quel poco bisogna farselo piacere. il territorio sa come funziona o’ sistema. militante del Pci. Mi ha insegnato cosa
Siamo a Casapesenna, che fa quasi Ci abbiamo provato. Ma riempire gli spazi fosse l’umiltà e l’onestà. Che il lavoro è un
tutt’uno con Casal Di Principe. Anche la vuoti lasciati dalla democrazia è un lavoro diritto,come la giustizia.Salvo poi aggiun-
toponomastica sembra una beffa. Lo arduo. Gli affari si sono sempre fatti in gere che sono valori che non valgono da
chiamano l’agro aversano. O Terra di deroga alla tranquillità. Quella di chi paga queste parti».
Lavoro, la parte pianeggiante della Cam- il pizzo per stare sereno. Il silenzio è una È anche vero che chi vince le elezioni

46 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DA SINISTRA, L’EX
SINDACO MARCELLO
DE ROSA CON LA
SCORTA. A DESTRA,
UN MANIFESTO
DI SOLIDARIETÀ.
SOTTO, LA MARCIA
DELL’8 DICEMBRE
PER SALUTARE IL PRIMO
CITTADINO: IN TESTA
AL CORTEO ALCUNI
SINDACI DEI COMUNI
DEL CASERTANO.
IN BASSO, UNO DEI
TANTI BAR DEL PAESE

deve sempre fare i conti con le voci che L’8 dicembre, giorno del nostro incon-
accompagnano le vittorie. I clan che tro,a Casapesenna hanno organizzato una
inluenzano il risultato... Il problema manifestazione anticamorra. Chiedono a
se lo è posto? De Rosa di ripensarci. Il corteo parte dal
«Ovvio. Ma ci pensi bene. Ho sempre centro Enrico Fermi. Dall’altra parte della
considerato la mia nomina frutto di un’e- strada c’è movimento davanti ad una caf-
lezione libera. Abbiamo vinto con 200 voti fetteria. Guardano con eccessiva curiosità
di scarto. Quando la malavita decide il quello che sta accadendo. «Dotto’ ci stan-
voto non lo fa con uno scarto percentuale hanno fatto della bandiera della legalità no cristiani che controllano…», dice un
così basso. Magari con l’80 per cento. un modo per rifarsi una verginità, salvo sostenitore del sindaco. E quando poco
Quello è un dato signiicativo. La giunta, poi farsi condizionare. Gli interessi sono dopo le 18.30 parte la manifestazione l’a-
come ha potuto vedere, è fatta soprattutto enormi. Per inciso: in pochi si sono fatti ria si fa cupa. Piove e fa freddo. Colpisce il
di ragazzi la cui età media è di 25 anni. sentire dopo le mie dimissioni. Renzi è silenzio. Niente slogan, nessuna parola
Dispiace per loro che sono il futuro. So stato in un Comune non distante da Casa- d’ordine. Una Punto apre il corteo, sembra
però di lasciare qualcosa di buono. Un’a- pesenna. Sono andato ad ascoltarlo. Io…». più un funerale che una manifestazione.
rea di 23 mila metri quadrati che sarà Cosa vuol dire? A rendere ancora più strano il clima è il
destinata alle imprese, un’isola ecologica «Mettiamola così. Diciamo che una rintocco delle campane voluto dal parro-
frutto di un sequestro agli Zagaria. Una volta preso Michele Zagaria lo Stato si è co. Si sfila mentre la gente fa capolino
rete fognaria e appalti per 200 loculi al rilassato. Come se la cattura avesse ripu- dietro le tende. Nessuno ai balconi. Si ar-
cimitero.Non c’era più il diritto a morire.... lito il territorio». riva a casa di Marcello De Rosa. La taver-
Non sarà tanta roba. Ma lo ricordi: da noi Marcello De Rosa è seduto sul divano netta viene presa d’assalto.Poco più di 200
la delegittimazione viaggia con le insi- accanto alla moglie Meri. Le iglie 7 e 4 persone urlano: «Marcello, resisti!». Ap-
nuazioni. Nessuno è pulito ma siamo tutti anni si aggirano nel salone di casa,cercan- plausi, abbracci, saluti.
uomini d’onore». do di capire di cosa parla il padre. C’è un Sindaco, è almeno contento di questa
Assenza dello Stato. Mancanza di soli- precedente che risale al 2011, quando testimonianza? De Rosa si guarda intorno
darietà. C’è altro? tutta la famiglia fu sequestrata in casa. De e cerca di sorridere. Ma si intuisce che è un
«Sì. Il gioco è molto più complesso. Rosa all’epoca era solo un impreditore uomo perso nei suoi giorni. Solleva una
Parlo di associazioni anticamorra, am- edile. Ma tra il sogno di lavorare e condur- mano e ringrazia. Mentre con gli occhi
bientalisti che mi hanno dato l’impressio- re una vita normale c’era il pizzo. E arriva cerca in mezzo a quella folla lo sguardo
ne di voltarmi le spalle. Di persone che la scorta per lui e la moglie: 4 agenti. della moglie e delle iglie.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 47

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
consumilavororisparmioinnovazione

CI SONO MOLTI LAVORI


TAGLIATI SU MISURA
MA POCHI LI SANNO FARE
«Da piccola sognavo di fare la stilista,
ma crescendo ho scoperto la igura del
di Luigi dell’Olio modellista e me ne sono innamorata. È
un lavoro più concreto, che permette di
Modellisti, sarti, prototipisti, ricamatori. seguire la realizzazione di ogni fase di
Il mondo della moda avrebbe bisogno un abito». Ma evidentemente non sono in
di artigiani qualiicati. Abbiamo cercato molti a pensarla come lei. «Paghiamo la
di capire perché è tanto dificile trovarne progressiva scomparsa dell’apprendi-
stato classico, un laboratorio che ha
formato tanti artigiani nel passato» ana-
rototipisti, modellisti,sarti. lizza Andrea Bonardi, managing partner
Nel settore del lusso, eccel- di Texere Advisors (consulenza alle
P lenza del made in Italy nel aziende di moda). «In secondo luogo, al-
mondo, le aziende faticano a cuni pezzi della iliera si sono spostati
trovare artigiani. Gente in grado di sa- negli anni all’estero, impoverendo il
pere usare forbici, ago e matita. La cosa, tessuto delle professionalità legate allo
ovviamente, preoccupa le case di moda. sviluppo del prodotto. La carenza di
«La calzatura è un processo produttivo professionalità è evidente, così molte
industrializzato, con macchinari soi- aziende stanno tornando a produrre in
sticati e l’impiego di alta tecnologia, ma Italia».
il lavoro dell’artigiano rimane il cuore Bonardi chiama in causa anche il
della produzione di qualità, quello che sistema educativo delle scuole di desi-
davvero può fare la differenza tra le gn, sorte con il boom della moda negli
offerte presenti sul mercato» racconta anni Ottanta, che si è concentrato «sulla
GETTYIMAGES (X3)

Katy Pelloni, “reclutatrice” di Loriblu formazione dei designer, senza però te-
(che produce scarpe di fascia alta). «Si nere conto che un vero designer deve
fatica a trovare professionisti dotati di sapere anche cucire e lavorare con i
competenze per la giunteria, la riinitu- materiali». Il risultato di questa situa-
ra e il montaggio, così rimaniamo lega- zione è che ci vuole tempo per
ti a personale che ha raggiunto l’età NELLE FOTO, formare i nuovi artigiani e
ARTIGIANI DELLA MODA
pensionabile». per chi ha più esperienza. Una AL LAVORO.
intanto le aziende devono ar-
Gianni Scaperrotta, direttore genera- conferma arriva dall’Istituto LA RETRIBUZIONE rangiarsi. Andrea Lorenzo
le di Articolo1 (selezione del personale), Modartech di Pontedera, che ANNUA LORDA VA Fidanza, ideatore e direttore
DA 25MILA A 50MILA
segnala come i giovani si ostinino spesso vede l’86 per cento dei diplo- EURO ANNUI IN BASE creativo del brand Wonder
a seguire strade che assicurano pochi mati della scuola – dai desi- ALL’ESPERIENZA Kamera (parquet), racconta:
sbocchi occupazionali mentre il mercato gner ai figurinisti – inseriti «Crescendo abbiamo avuto
va in tutt’altra direzione. È il caso dell’al- nel mercato del lavoro entro sei mesi bisogno di parquettisti, ebanisti, intar-
ta moda, dove peraltro le retribuzioni dalla ine del percorso di studi. siatori e marmisti. Considerato che non
sono di buon livello: secondo Articolo1 la Valentina Columbro, 30 anni, model- esistono scuole, ci siamo mossi col pas-
paga annua lorda di sarti e simili va dai lista di abbigliamento in una casa di saparola: beh, ci sono voluti due anni per
25 mila per i neoassunti ai 50 mila euro moda, si dice soddisfatta della scelta: trovare i proili giusti».

48 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
consumilavororisparmioinnovazione ECONOMIE

NOI E GLI ALTRI

ANTONELLA BARINA

Buon anno a tutti


(meglio se con i calendari
a portata di mano)
uando si festeggia il capodanno cinese? In che 5 mila baha’i (solo a citare i gruppi religiosi più signiicativi).
Q periodo cade il Ramadan? In che giorni gli ebrei
celebrano Hanukkah? E i buddisti la festa di Vesak?
Ma per scoprire altre culture ci sono anche i calendari
dedicati ai Paesi in cui lavorano le varie ong. Quello di Asia
Le risposte sono tutte nei calendari interculturali proposti da ad esempio è riservato al Tibet (10 euro, asia-ngo.org): una
alcune associazioni per il 2018, che oltre alle ricorrenze scelta di belle foto in bianco e nero e versi tratti dai canti di
uficiali, rispettate dalla maggioranza degli italiani, riportano artisti locali, scelti dal fondatore della onlus, Namkhai Norbu,
le celebrazioni di altre religioni ed etnie. Quello proposto maestro del Buddhismo tibetano. E Afriche, quello di Medici
da Sinnos ad esempio (sinnos.org), che accosta festività con l’Africa Cuamm, racconta le mille sfaccettature
religiose e ricorrenze civili di varie culture a golosità legate del continente attraverso le illustrazioni di Lorenzo Mattotti
al cacao: Un anno da mordere, 12 ricette con il cioccolato (si chiede una donazione di 15 euro, mediciconlafrica.org).
(euro 9,50). Oppure l’almanacco di Religions for Peace,
movimento internazionale che riunisce persone di differenti LA COOPERATIVA HA FATTO GOL
fedi religiose per promuovere una convivenza paciica Best 11: un gioco da tavolo per la calza della Befana. Si cerca
(lo si ha in cambio di una donazione: religioniperlapace.org). di vincere la partita dopo aver creato la propria squadra di
In fondo basta un calendario ben fatto per imparare che calcio del cuore con giocatori di serie A. È stato ideato dagli
l’anno cinese inizia con la prima luna nuova dopo l’entrata ospiti della cooperativa sociale Fabbrica dei Segni: persone
del sole nel segno dell’Acquario, cioè in una data variabile che hanno vissuto l’esperienza del carcere, della droga, dell’al-
(rispetto al nostro calendario gregoriano) fra il 20 gennaio e il col o hanno una disabilità isica o intellettiva. Costa 25 euro,
20 febbraio. O che l’induismo fa coesistere diversi sistemi si compra nelle edicole, da Toys e sul sito fabbricadeisegni.it.
di calcolo del tempo, legati a culti e tradizioni differenti.
O che l’inizio del giorno ebraico è al tramonto del sole, ATTUALITÀ A QUATTRO ZAMPE
quindi le festività hanno sempre inizio la sera del giorno È dedicato a tutti gli animali, domestici e selvatici,
prima: lo shabbat ad esempio, festa del riposo celebrata di da compagnia o da reddito, il sito che Legambiente
sabato, incomincia la sera del venerdì. Informazioni preziose ha appena lanciato pensando al grande pubblico: offre
visto che nel nostro Paese ci sono 2 milioni di musulmani, informazioni utili, risposte a domande frequenti, consigli
1 milione 800 mila cristiani ortodossi, 800 mila protestanti, sulle adozioni o il sostegno degli animali in dificoltà,
400 mila Testimoni di Geova, 160 mila buddisti, 150 mila notizie sulle campagne in favore dei meno fortunati.
sikh, 140 mila induisti, 40 mila ebrei, 25 mila mormoni, oltre (legambienteanimalhelp.it).

I IL LIBROI Basterebbe un dato: mai prima d’ora nella realtà aumentata alle criptovalute, dall’In-
storia dell’umanità c’era stata una mappa ternet delle cose alle auto driverless (senza
LE MAGNIFICHE che seguiva la persona aggiornandosi co- guidatore), la rete e la digitalizzazione intro-
SORTI stantemente, mentre oggi qualunque ducono una serie di piccole, grandi rivolu-
PROGRESSISTE smartphone la possiede. Sono, come da ti- zioni, in relazioni alle quali si dovrebbe
tolo del suo libro, le Tecnologie radicali. Il avere coscienza di una nuova economia po-
progetto della vita (Einaudi, pp. 330, euro litica, fatta di interessi all’opera e di proprie-
22) descritte da Adam Greenield, studioso tari dei “mezzi di produzione” (come si sareb-
della London School of Economics. be detto una volta).
Greenfield analizza la profondissima Il ricercatore evidenzia come esistano
mutazione del panorama delle nostre esi- anche studi avanzati di orientamento pro-
stenze quotidiane attraverso i dispositivi. gressista che rilettono sul mutamento.
Dai droni all’intelligenza artiiciale, dalla (massimiliano panarari)

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 49

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
ECONOMIE COLTURE LOCALI

LE MELE VERDI
DI MALLES
HANNO DATO
UN MORSETTO
A BIG APPLE

MARIO WEZEL/LAIF/CONTRASTO
valligiani che per l’ambientalista ameri-
cano Philip Ackerman-Leist «hanno ispi-
50%
di Raffaele Oriani rato un movimento» (A Precautionary DELLE MELE ITALIANE
Tale, Chelsea Green Publishing), e per il È PRODOTTO IN ALTO ADIGE
saggista austriaco Alexander Schiebel (IL 15 PER CENTO DI QUELLE EUROPEE)
Ottomila aziende. Milioni di euro
hanno compiuto addirittura un “miraco-
di fatturato. In Alto Adige gli affari
vanno alla grande. Peccato per quel
paesino che dice basta ai pesticidi
lo” (Das Wunder von Mals, oekon edizio-
ni). Si sa poco di questa vicenda che nasce 900milioni
tra campi e stalle, ma oltre a case editrici
e vuole puntare tutto sul biologico... e studi televisivi ha già frequentato più
DI EURO
di qualche aula di tribunale. Strano, per- VALORE DELL’AGRICOLTURA SUDTIROLESE:
DI QUESTI 450 ARRIVANO DALLE 8.000
ché siamo nella Provincia autonoma di AZIENDE DEDITE ALLA MELICOLTURA
hanno chiamata la lobby delle Bolzano, detentrice di tanti record nazio-

L’ mele, o direttamente Big Ap-


ple: in Alto Adige cresce il 50
nali tra cui sicuramente quello della coe-
sione sociale. Qui la maggioranza tedesca
per cento delle mele italiane, il vota da sempre lo stesso partito, e proce-
15 per cento di quelle europee. Non c’è de a ranghi compatti verso il benessere
industrializzazione o terziarizzazione che economico e ambientale: «Ci hanno ac-
tenga: «Da noi un lavoratore su dieci è cusato di rompere l’armonia delle valli»
ancora legato alla terra» dice Siegfried ammette il sindaco Veith, ovviamente
Rinner, direttore del Bauernbund, la po- iscritto alla Südtiroler Volkspartei. «Ma
tente Unione degli agricoltori sudtirolesi. cosa dovevamo fare? Accettare in silenzio
Ma al centro della più estesa area ortofrut- che ci avvelenassero la terra?».
ticola d’Europa, negli ultimi anni è cre- Mele, sempre più mele. Il direttore del
sciuta la capitale mondiale della lotta ai Bauernbund fa notare che il valore ag-
pesticidi in agricoltura. La tramontana giunto dell’agricoltura sudtirolese am-
segue il corso dell’Adige e si incanala ver- monta a 900 milioni di euro: «Ben 450 sono
MARIO WEZEL/LAIF/CONTRASTO

so Sud, il lusso delle notizie preferisce merito delle ottomila aziende dedite alla
evidentemente virare verso Nord: si sa melicoltura». Nelle valli dell’Adige e dell’I-
poco in Italia del Comune di Malles (Mals sarco si contano quasi ventimila ettari di
in tedesco) che ha incuriosito la televisio- coltivazioni, che producono un milione di
ne di Stato giapponese. Del sindaco Ulrich tonnellate di frutti, ovvero il 2 per cento
Veith, che è appena rientrato da un tour di della produzione globale. Ma anche la
conferenze in India. Di un drappello di mela ha la sua faccia in ombra: l’annuario

50 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SHUTTERSTOCK

SOPRA, MALLES,
COMUNE DELL’ALTA
Ispra-Istat 2016 rileva che in Italia si usa- VAL VENOSTA DELLA
l’uso dei pesticidi a meno di cinquanta
no 6,66 chili di pesticidi per ettaro di su- PROVINCIA metri dal conine dei campi: «Abbiamo
pericie trattabile. In Molise i chili per et- AUTONOMA DI appezzamenti piccolissimi, pratica-
BOLZANO. A SINISTRA,
taro sono 1,02; in Trentino Alto Adige 45. LA RACCOLTA DELLE mente è come vietarli del tutto» ammet-
Tanti, ovunque: secondo un’analisi degli MELE. A DESTRA, te il sindaco. Si torna in tribunale: 44
IL SINDACO
ambientalisti altoatesini (Dachverband DI MALLES, agricoltori, che coltivano o vorrebbero
für Umweltschutz), in Val Venosta i pesti- ULRICH VEITH coltivare mele si rivolgono al Tar che ne
cidi sono presenti nel 76 per cento dei respinge l’istanza. Eppure i giochi re-
parchi giochi per bambini. E la mela stano aperti: «Dopo due anni di morato-
avanza, anche dove prima si vedevano ria, dall’aprile 2018 scattano le sanzio-
solo mucche da latte: «Quand’ero piccolo ni» spiega il sindaco. «Inutile dire che ci
io, le piante di melo erano a aspettiamo altre cause».
trenta chilometri dai nostri Può una comunità decidere di vivere
prati» dice il quarantaseienne «AL DI LÀ DELLE terinari dell’Alta Val Venosta senza itofarmaci? «In Alto Adige l’agri-
Veith. «Ora la tecnologia e i SENTENZE firma un manifesto «per un coltura biologica è in continuo aumento»
cambiamenti climatici ce le IL FUTURO rapporto corretto con la terra, spiega Siegfried Rinner del Bauernbund.
PASSA PER UN
hanno portate quasi in casa». RAPPORTO PIÙ l’acqua e l’aria». Anche «Ma non possiamo imporla per legge».
Ne sa qualcosa Günther Wal- SANO CON LA sull’onda della rivolta dei Libera impresa contro idillio alpino. Lo
lnöfer, il più tosto allevatore NOSTRA TERRA» “laureati”, nel 2014 viene in- scontro è durissimo e non inirà in pareg-
biologico di Malles, che nel detta una consultazione po- gio: l’austriaco Alexander Schiebel, che ha
2010 fa analizzare il suo ieno: polare per vietare l’uso dei scritto un libro e girato un ilm sui “ribel-
troppi pesticidi, deve buttarlo. È un brut- pesticidi chimici sul suolo comunale: «Ci li di Malles”, si è già guadagnato una
to colpo, ma inizia così la storia del Co- siamo preparati con due anni di discus- querela per diffamazione da parte
mune che ruppe l’armonia delle valli: «In sioni, e abbiamo avuto due settimane per dell’amministrazione provinciale. La Ue
Alto Adige abbiamo tutti contro» dice il votare» dice il farmacista Johannes Fra- ha appena concesso una proroga di cin-
sindaco Veith. «Per trovare un avvocato gner-Unterpertinger, già portavoce del que anni all’uso dell’erbicida glifosato;
siamo dovuti andare ino a Trento». comitato promotore del referendum. La nel Comune di Malles fra meno di cinque
A Malles, cinquemila abitanti in undi- risposta è travolgente: vota il 70 per cento mesi scatta invece l’obbligo di riconverti-
ci frazioni arrampicate ino a quota 1.700, degli aventi diritto, che, al 76 per cento, si re i campi al biologico. L’ultima parola
l’agricoltura si fa da sempre come natura schierano per il no ai pesticidi. Ma si può sarà quella di un giudice? «Al di là di ogni
crea: ieno, vacche, latte, tanta fatica, poco fare? Una sentenza del Tribunale di Bol- sentenza, il futuro è segnato e passa per
guadagno. E le mele? Per tenere alla larga zano nella primavera 2016 nega la legitti- un rapporto più sano con la nostra terra»
l’agroindustria, nel 2013 un gruppo di mità del referendum. Nel frattempo il replica il sindacoVeith. Che, non per nulla,
medici, farmacisti, biologi, dentisti e ve- Comune ha varato la delibera che vieta è inito a parlarne anche in India.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 51

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
tecnologiapsicologianaturamedicina

USATE LA TESTA
IL MENTALISTA
VI DICE COME SI FA
sta facendo il tutto esaurito nei teatri que informazione, anche motoria (come
italiani (ino al 7 gennaio sarà al Teatro le sequenze per risolvere Rubik), in
di Giulia Villoresi Leonardo di Milano). tempi record. «Il punto è stimolare ip-
De Luca è anche tra i pochi mentalisti pocampo e amigdala, aree cerebrali
Vanni De Luca riempie i teatri disposti a svelare i segreti della sua essenziali per la memorizzazione a lun-
con le sue performance. È convinto arte; se non tutti, quelli di una delle go termine, un processo che dipende
però che tutti possano ricordare abilità chiave del mentalismo: la memo- dalla capacità delle informazioni di
moltissimo. Ecco il suo segreto ria. Sulla quale ha appena scritto un li- sollecitare l’immaginazione».
bro, Una mente prodigiosa (Vallardi), Il segreto del metodo sta in un acro-
sorta di “palcoscenico di carta” dove si nimo: Pav, ovvero “Paradosso, azione,
n tempo la chiamavano phy- susseguono spiegazioni, esercizi e ap- vivida”. In pratica bisogna trasformare

U sique amusante, isica d’in-


trattenimento: una perfor-
profondimenti sui personaggi che nei ogni informazione in una scena assurda,
secoli hanno superato i confini della dinamica, che solleciti i sensi. Esempio:
mance in cui l’artista im- mente. «Tutta questione di al- per memorizzare “zanzara” im-
pressionava il pubblico con abilità mne- lenamento» assicura lui. maginate di essere punti da un
moniche e di calcolo, numeri di telepatia «Ognuno di noi possiede una transformer con ali in ibra di
e lettura del pensiero, senza per questo memoria potenzialmente per- carbonio, concentrandovi sui
GETTY IMAGES

chiamare in causa il soprannaturale. fetta, ma per disporne è neces- suoni e sul sangue che stilla.
Oggi parliamo di mentalismo, e Vanni sario riattivare zone del cer- Per sequenze più complesse
De Luca è tra i più promettenti esponen- vello poco usate». c’è il metodo dei loci, luoghi in
ti di quest’arte. Illusionista mate- De Luca ha sviluppato latino. Lo usava già Cicerone
matico e fenomeno del multi- un metodo, ispirato a per ricordare gli argomenti
tasking, in pochi mi- mnemotecniche an- delle sue orazioni e ancora og-
UNA MENTE
nuti è in grado di tichissime, che PRODIGIOSA
gi, secondo uno studio uscito
risolvere un cubo di permette di fis- (VALLARDI, PP. 224, su Nature Neuroscience, lo
15,90 EURO)
Rubik, calcolare sare qualun- usano nove concorrenti su die-
SVELA TECNICHE
una matrice (com- E SEGRETI ci dei Campionati mondiali di
plessa tabella di nu- DEL MENTALISTA memoria. Consiste nel visua-
VANNI DE LUCA
meri utilizzata in (SOTTO). A SINISTRA, lizzare le informazioni (già tra-
analisi matematica), IL CUBO DI RUBIK sformate in immagini Pav) lun-
eseguire il percorso go un percorso immaginario
del cavallo (che con- situato in un luogo familiare,
siste nel far occupare come la casa d’infanzia. Per “rivederle”
al cavallo tutte le caselle in sequenza basterà ripercorrere men-
della scacchiera passando talmente il percorso. Grazie a questo
su ognuna una e una sola metodo De Luca conosce a memoria
volta) e, simultaneamente, recitare un tutta la Divina Commedia, ma
canto della Divina Commedia scelto a anche il giorno della settimana
caso dal pubblico. Ne dà prova nello relativo a qualsiasi data del-
spettacolo Prodigi, che in questi giorni la storia.

52 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
tecnologiapsicologianaturamedicina SCIENZE

MITI I QUESTIONE DI GENI I


D’OGGI
MARINO NIOLA MANCINI O DESTRIMANI
LO SI È GIÀ PRIMA DI NASCERE
Il suono del silenzio Già nella pancia della mamma abbiamo una mano preferita. Lo
per un Capodanno dice uno studio pubblicato su Scientiic Reports. Ricercatori ita-
liani coordinati dalla Sissa di Trieste hanno osservato con ecogra-
alla rovescia ie in 4D ventinove feti alla 14esima, 18esima e 22esima settimana
di gestazione per predire, dai movimenti di precisione delle mani
olare o lunare, solstiziale verso occhi e bocca, se a nove anni sarebbero stati destrimani o
S o equinoziale, primaverile
o invernale, rumoroso o silenzioso,
mancini. Le previsioni si sono rivelate esatte con un’accuratezza
che andava dall’89 al 100 per cento (a seconda dei parametri uti-
il Capodanno è sempre Capodanno. lizzati per l’esame). Questo conferma il fatto che il mancinismo,
E da che mondo è mondo non c’è popolo che dipende dalla prevalenza di un emisfero cerebrale sull’altro (il
che non lo festeggi. Gli antichi romani destro nei mancini), è di origine genetica. (martina saporiti)
legavano i rituali d’inizio del nuovo anno
al dio Giano, in latino Ianus, da cui deriva
il nome di gennaio, il primo dei mesi.
I BEI NUMERI I
I popoli del Nord Europa festeggiavano QUANDO LA MATEMATICA
il giro di boa stagionale mascherandosi
da animali per propiziarsi la natura
DIVENTA UN’OPERA D’ARTE
e le sue specie. In quasi tutti i casi, però, Cosa c’entrano gli affreschi della villa di Augusto sul Palatino con
in Occidente come in Oriente, gli elementi gli “sgocciolamenti” di Jackson Pollock? E il Partenone con il surre-
issi di questo rito di passaggio stagionale alismo di Salvador Dalí? Per Giovanni Filocamo, isico, matematico
sono da sempre fuoco, luce e rumore. e divulgatore scientiico, sono tutti esempi di opere nel campo delle
Il baccano rituale serviva a scacciare arti visive in cui la matematica gioca un ruolo importante. Lo spiega
gli spiriti maligni, a mettere in fuga tutti nel suo libro, La matematica è un’opera d’arte (Gribaudo), dove non
i demoni cattivi. Da questo uso, mancano le sorprese. «La prospettiva, per esempio, si ritiene che sia
peraltro, deriva la parola pandemonio. un’invenzione rinascimentale, usata fra i primi da Masaccio nella
I falò e le lampade accese avevano invece Trinità in Santa Maria Novella, a Firenze. In realtà già nel I secolo
la funzione di illuminare il cammino a.C. l’autore degli affreschi nella villa di Augusto la pa-
dell’anno che entrava. Poi con l’invenzione droneggiava e ce ne sono esempi anche nell’antica arte
della polvere da sparo luci e suoni indiana». Poi c’è la sezione aurea: «Si tratta della miste-
sono diventati una cosa sola dando riosa preferenza estetica che abbiamo per il rapporto
origine ai nostri botti di Capodanno. 1,619, detto appunto sezione aurea, per cui i rettangoli
Non è un caso che ancora oggi, con un lato che è 1,619 volte l’altro ci piacciono più di
nonostante i richiami alla prudenza, altri. La sezione aurea era già presente nella facciata del
la notte di San Silvestro città e paesi Partenone. E a questo numero punta anche la celebre
si accendano come polveriere. sequenza di Fibonacci, pisano del XIII secolo, che inizia
È una autentica febbre del fuoco con 0 1 1 2 3 5 8 13. Qui ogni numero è la somma dei due
LA MATEMATICA È
che ogni anno miete vittime, tant’è vero UN’OPERA D’ARTE precedenti e, se lo dividiamo per quello che lo precede,
che i notiziari del primo gennaio iniziano DI GIOVANNI ci avviciniamo sempre di più al magico 1,619».
FILOCAMO
quasi sempre con l’elenco degli infortuni. (GRIBAUDO, Filocamo cita anche Maurits Escher, che collaborò
Ma ci sono anche capodanni PP. 384, EURO 17,90) con il matematico e isico Roger Penrose per le sue inci-
alla rovescia, come quello di Bali, in sioni di “realtà impossibili”, come Belvedere, e Dalí, che
Indonesia. Che viene celebrato nel silenzio provò a illustrare mondi oltre la terza dimensione in Corpus Hyper-
più assoluto. Uno stand by della vita cubus. «Ma il caso più interessante è quello di Pollock, che dipingeva
per ingannare le potenze del male sgocciolando vernice sulla tela. È morto nel 1956, ben prima che
facendo credere loro che l’isola Benoît Mandelbrot, nel 1975, parlasse di “frattale” per indicare strut-
sia disabitata. È una giusta pausa ture geometriche che si ripetono identiche in scale diverse. Ebbene,
dell’anima. Fra due giorni potremmo un’analisi del isico Philip Taylor ha rivelato che i quadri di Pollock
provarci anche noi. Forse riusciremmo hanno una struttura frattale, ed è per questo che li troviamo attraen-
a sentire il suono del silenzio. ti». Spesso matematica e arte ricercano la bellezza, e a volte la loro
missione la compiono intrecciandosi, consapevolmente o no. (al.sa.)

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 53

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SCIENZE

PLAYGROUND

JAIME D’ALESSANDRO

Dallo smartphone [1] 5T ONEPLUS


DA 499 EURO
oneplus.net/it
al termostato [2] LEARNING THERMOSTAT NEST

i migliori del 2017 249 EURO


Nest.com/it

1
i liste a ine anno se ne fanno sempre e son soldi ben spesi.
D tante: i migliori oggetti hi-tech usciti,
i più importanti, i più strani, i più belli,
Fra gli smartphone, senza i
quali è dificile vivere ormai,
i peggiori. Questa rubrica, dal 2001, ha avuto in quest’anno segnato da
come mandato il segnalare se quel che arriva modelli belli ma dai costi
sul mercato funziona oppure no e se il rapporto troppo alti, la palma d’oro
fra prezzo e prestazioni è sensato o meno. va di nuovo alla OnePlus:
Apparecchi che hanno lasciato il segno, il suo 5T è un telefono che
nel bene come nel male, in questo 2017 ha caratteristiche uniche e
ne sono usciti tanti. Ma quelli che cambiano anche se lo schermo non è
in meglio la vita sono pochi. Viene in mente il 2 completamente senza bordi
termostato e le telecamere per la sicurezza e ha una risoluzione meno
smart della Nest (da noi usciti a inizio anno) e i elevata rispetto all’iPhone X
suoi fratelli europei prodotti dalla francese Netatmo o dalla di Apple o all’S8 di Samsung, costa la metà e svolge bene
tedesca Tado. Controllare via app da remoto chi entra a i suoi compiti. Inine i portatili. Chi lavora usando i computer
casa, avere il riscaldamento che si accende automaticamen- sa che è un apparecchio fondamentale e lo smartphone
te quando noi o i nostri familiari stiamo rientrando (traccia il non lo può sostituire. Il migliore del 2017? Il Surface Laptop
gps dello smartphone) e che si adatta alle nostre abitudini di Microsoft. Splendido in tutto o quasi. Peccato solo
ottimizzando i consumi, non ha prezzo. Anzi, lo ha: 249 euro per il prezzo, che non è fra i più bassi (1000 euro circa).

I ENERGIA VERDE I che reagendo danno alle lucciole il loro


bagliore – e un coenzima che accentua
COSÌ LE PIANTE l’effetto luminoso. Le nanoparticelle so-
SI ILLUMINANO no sospese in una soluzione liquida che,
sottoposta ad alte pressioni, raggiunge
COME LUCCIOLE l’interno delle piante passando attraver-
so gli stomi delle foglie.
Se un giorno la lampada sul comodino «L’obiettivo è ottenere una lampada
sarà rimpiazzata da una pianticella lu- che non abbia bisogno della presa elettri-
minosa capace di farci leggere un libro ca perché ad alimentarla è il metaboli-
senza consumo di energia elettrica, il smo energetico della pianta» spiega Mi-
merito sarà di ricerche come lo studio chael Strano. «È solo una parte della no-
pubblicato su Nano Letters da Michael UN LIBRO ILLUMINATO DA PIANTINE DI CRESCIONE stra ricerca, che deinisco “nanobionica
D’ACQUA TRATTATE CON NANOPARTICELLE
Strano, docente di ingegneria chimica al delle piante”e che ha come ine il rimpiaz-
Mit, e colleghi. Strano è riuscito a rendere zare con piante “funzionali” gli oggetti
luminose per tre ore e mezza piante di ru- nuto ino ad oggi manipolando genetica- quotidiani, in particolare quelli – inqui-
cola, cavoliore, spinaci e crescione d’ac- mente piante di tabacco. Quella usata dai nanti – di plastica. Vantaggi? Le piante
qua, pianta tipica dei terreni acquitrinosi. ricercatori del Mit non è ingegneria gene- sono economiche e sanno auto-ripararsi.
È quest’ultima che ha consentito di tica: il nuovo sistema si basa invece sulla E oltre ad assorbire energia pulita, quella
raggiungere una luminosità pari alla metà nanotecnologia, e più precisamente nel del sole, sono anche capaci di conservar-
di quella di una luce led da 1 microwatt. far penetrare nella pianta nanoparticelle la: dal punto di vista ingegneristico è
Non è certo una luce abbagliante, ma è 100 che trasportano l’enzima luciferasi e la come avere un pannello solare già colle-
mila volte più potente di quanto si sia otte- molecola luciferina – ovvero le sostanze gato a una batteria». (g.a.)

55 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
tecnologiapsicologianaturamedicina SCIENZE

NATURA I PALE EOLICHE I


ROSSELLA SLEITER PER L’ITALIA
IN ANTARTIDE

GETTY IMAGES
C’È L’ENERGIA
Quella salvia africana DEL VENTO
dai iori color oro Nel 1962 gli americani nella loro base antartica di Mc-
ancora tutta da scoprire Murdo installarono un reattore nucleare.Oggi gli italiani,
per la base Mario Zucchelli, hanno scelto l’eolico. L’im-
embrava fatta. La Salvia lutea o Salvia africana, pianto, progettato da Enea, comprende tre turbine ad
S usata dagli erboristi per le qualità curative
delle foglie, era pronta a passare di grado
asse verticale alte 10 metri da 11 chilowatt l’una, con
batterie per accumulare la corrente. La produzione sarà
entrando a far parte della lora da giardino. Questa intorno ai 63 mila kilowattora l’anno, il fabbisogno di una
almeno era l’idea quando, verso la seconda metà del ventina di famiglie, e farà risparmiare 24 mila litri di
Settecento, in Inghilterra esplose la ricerca di piante gasolio, per 80 mila euro di spesa. Il problema è che in
esotiche, e nel 1792 William Curtis inserì questa pianta Antartide, spiega l’ingegnere dell’Enea Francesco Pelle-
nel suo popolare Botanical Magazine con una bella grino, «le temperature scendono a -40°C e i venti toccano
illustrazione di Sydenham Edwards, considerato ino 185 chilometri orari. Quindi è servita una complessa va-
alla morte, nel 1819, il migliore pittore botanico del suo lutazione di materiali, dimensioni e strutture delle turbi-
tempo. Edwards aveva mostrato già a undici anni il suo ne». Si spera comunque che l’impianto eolico italiano
straordinario talento, Curtis l’aveva preso sotto la sua duri di più di quello nucleare americano: dopo dieci anni
protezione e messo in condizione di approfondire le fu smantellato,perché perdeva acqua radioattiva. (al.sa)
qualità di illustratore scientiico con talento pittorico.
Edwards ci ha così lasciato una produzione di oltre
1.700 acquerelli di piante, tutte adatte alla coltivazione I FOSSILI I
ornamentale. Uno dei fogli acquerellati di quella magniica
risma portava scritto, in basso, con un elegante corsivo
IL PINGUINO GIGANTE
in inchiostro nero, Salvia africana lutea. Ma non bastò DELLA TERRA MAORI
a renderla davvero popolare... Profumate le foglie,
eleganti nella forma arrotondata, delicate Le ossa erano così grandi che i ricercatori, un team
nella colorazione verde-grigia, generose nelle coordinato da Gerald Mayr, dell’istituto di ricerca
dimensioni, circa quattro centimetri. Chi la Senckenberg di Francoforte, pensavano si trattasse di
conosce la apprezza anche perché iorisce da marzo a un fossile di tartaruga gigante. Salvo poi rendersi
giugno con i tipici iori di tutte le salvie raggruppati in conto di aver scoperto, intrappolati in una roccia
cima ai rami, ma di dimensioni maggiori e di un colore della Nuova Zelanda, i resti di un antichissimo pin-
magniico quanto insolito: un giallo oro, che vira verso il guino. Battezzato Kumimanu biceae (da kumi, un
bronzo alla ine della stagione, assumendo la leggerezza mostro della mitologia Maori, e manu, che signiica
della carta velina. Un po’ come la buganvillea, che gli uccello), era alto più di un metro e settanta e pesava
inglesi chiamano paper lower. Originaria del Sud Africa, cento chili. In quanto a stazza, scrivono i ricercatori
questa salvia ama persino l’acqua salmastra; comunque su Nature Communications, è secondo solo al cugino
gliene basta pochissima Palaeeudyptes klekowskii (un altro pinguino, che si
per raggiungere in breve dice fosse alto due metri), ma è di sicuro il più antico
tempo la sua altezza mai scoperto, visto che risale a 57 milioni di anni fa.
massima di circa due A quel tempo, l’estinzione di massa del Cretaceo
metri e la bella forma era appena inita e si era portata via, tra gli altri, mol-
arrotondata. Si trova ti giganteschi rettili marini. I mari diventarono così
nei cataloghi dei vivaisti terra di conquista e il Kumimanu biceae, che aveva
siciliani, ma è rara al già perso la capacità di volare, si prese l’acqua e la
Nord, anche se, una libertà di crescere (essere grandi ha dei vantaggi, per
volta potata quasi a zero esempio scoraggia i predatori). Più tardi però dovette
prima dell’inverno, arrendersi a mammiferi marini come le balene, la cui
ributta a primavera comparsa segnò la ine di questo gigantesco pinguino
senza problemi. schiacciato da predazione e competizione.
(martina saporiti)

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 57

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SCIENZE TIMORI E TREMORI

IL TERREMITO
DI LOCH NESS

ALEX TOMLINSON
E ALTRE
STORIE VERE
ni che si occupano di questi studi. «I terre-
moti possono attendere millenni prima di
A DESTRA, IL MOSTRO
di Giuliano Alufi ripresentarsi, le eruzioni vulcaniche pa- DI LOCH NESS
recchi secoli. È naturale che col tempo le IN UN’ILLUSTRAZIONE
RECENTE DI ALEXANDER
Si chiama geomitologia: è la scienza informazioni storiche vere e proprie si TOMLINSON. SOTTO,
perdano e restino solo le narrazioni, tra- SAN MICHELE,
che analizza leggende come quella PARTICOLARE DI SAN
sigurate in mito, dei fatti che hanno più MICHELE SCONFIGGE
del mostro scozzese per ricavarne
impressionato chi li ha vissuti». GLI ANGELI RIBELLI DI
informazioni su eruzioni e sismi Un esempio è quello del vulcano Na-
LUCA GIORDANO
(1632–1705)
antichi. E così stimare i rischi di oggi bukelevu sull’isola di Kadavu. «Per molto
tempo gli scienziati hanno creduto che la
sua ultima eruzione risalisse a 50 mila
n terremoto diventa l’Arcan- anni fa, molto prima che l’isola venisse
gelo Michele che lotta contro abitata dai coloni che tremila anni fa arri-
U il demonio. Un altro sussulto varono dalle Figi. Esistevano rac-
della terra si trasforma nel conti orali, che ho sentito da un
mostro di Loch Ness. Sacche sotterranee anziano di un’isola
di gas neurotossico trovano una via d’u- vicina: narravano di
scita verso la supericie, ed ecco che la come un giorno la vista
sacerdotessa di Deli ha una visione ora- del tramonto fosse stata
colare sul futuro. Non è un interrotta dalla
estratto dal prossimo roman- crescita di Nabukele-
zo di Dan Brown, ma una rac- LE TRANCE vu, chiaro riferimento a
colta di esempi della suggesti- MISTICHE un’eruzione. Ma i geologi
va – e serissima – scienza della DELLA PIZIA li ritenevano favole»
DI DELFI ERANO
geomitologia, che indaga sulle INTOSSICAZIONI spiega Patrick Nunn,
possibili radici geologiche di DA GAS DEL docente di geograia
storie leggendarie per trarne SOTTOSUOLO alla University of the
indicazioni preziose. «Le infor- Sunshine Coast di Que-
mazioni storiche nascoste nei ensland. «Poi però, durante la
miti, se studiate e interpretate corretta- costruzione di una strada, si sono scoper-
mente, possono darci notizie geologiche di ti artefatti seppelliti da un’eruzione: la
un passato di cui si sono perse le tracce. E prova che, in effetti, un’eruzione negli ul-
in certi casi aiutarci a migliorare le stime timi tremila anni deve esserci stata. La
GETTY IMAGES

di rischio sismico» spiega Luigi Piccardi, geomitologia ci ha aiutato a capire che


ricercatore all’Istituto di geoscienze di quel vulcano è più giovane di quanto si
Firenze, tra i più autorevoli (e citati) italia- credesse.Quindi è a maggior rischio

58 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
GETTY IMAGES
ERCOLE COMBATTE CONTRO L’IDRA DI LERNA
DALLE NOVE TESTE, ILLUSTRAZIONE DEL 1750 CIRCA

IL VULCANO DI NABUKELEVU, SULLA SOMMITÀ


DELL’ISOLA DI KADAVU (ARCIPELAGO DELLE FIGI)
ARCHIVI ALINARI

LA SACERDOTESSA DEL TEMPIO DI APOLLO


A DELFI IN UN DIPINTO DEL SECOLO SCORSO

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 59

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SCIENZE TIMORI E TREMORI

di eruzioni e va tenuto d’occhio». cielo quanto la madre Terra e in particola- sendo più alti, continuavano a respirare al
La memoria popolare può aiutare la re gli inferi, quel sottosuolo dal quale si di sopra dello strato di anidride carbonica
geologia anche da noi: «Diverse faglie genera incessantemente il sostentamento – rimanevano incolumi. Un identico feno-
italiane possono aver originato terremoti dell’uomo». Era immediato, in caso di meno portentoso richiamava turisti al-
in tempi di cui non abbiamo registrazioni, sconquassi e tremori, chiedersi “chi” stes- la Grotta del Cane di Agnano (Napoli) an-
come quello tradizionalmente datato al se muovendo con tale potenza le cose là cora nell’Ottocento».  
493 d.C. a Monte Sant’Angelo, nel Garga- sotto e rispondersi che doveva trattarsi di Le grotte e le fenditure erano viste an-
no» spiega Piccardi. «È un evento dubbio: dei o dragoni. La fantasia degli antichi, per che come accessi all’oltretomba. «Una
ino agli inizi del Novecento era riportato di più, poteva essere “aiutata” da esalazio- delle porte dell’Ade, dice il mito greco, era
da tutti i cataloghi sismici, ma poi, non ni di gas sotterranei liberati da spaccatu- Lerna, teatro della lotta di Eracle con l’I-
essendoci fonti storiche attendibili, è re nella faglia e capaci di mandare in dra, mostro guardiano dell’aldilà anche
stato rimosso e oggi lo si trova solo nelle trance mistiche: si narra che la Pizia, sa- per Virgilio» spiega Piccardi, che appro-
leggende agiograiche del santuario. Però cerdotessa di Apollo a Deli, per avere le fondisce l’argomento nel saggio Eracle e le
il santuario è stato costruito sopra una visioni oracolari inalasse fumi da un buco sue fatiche (edizioni Cnr). In passato si era
faglia sismica piuttosto importante e at- nel terreno. «I gas sotterranei svolgevano pensato che la lotta dell’eroe con l’Idra
tiva, ben visibile dal satellite: la faglia di un ruolo primario nel Plutonium a Hiera- dalle teste che si rigenerano di continuo
Mattinata, in provincia di Foggia. Lo si è polis, tempio di Cibele, Persefone e Pluto- alludesse a uno sforzo di boniica delle
ediicato proprio intorno alle spaccature ne/Ade, descritto dai maggiori storici del paludi di Lerna, con tentativi di tappare le
della faglia, che probabilmente si sono passato, dove si tenevano spettacolari sorgenti d’acqua vanificati dal loro ri-
formate durante un sisma. Secondo la sacriici animali» spiega Piccardi. «Il Plu- spuntare, ma la realtà potrebbe essere
leggenda, nel 493 ci fu un grande terremo- tonium consisteva in una grande area diversa: «Lo studio interdisciplinare del
to per l’apparizione – tra lam- sacra rettangolare, scavata sito (geologia, mitologia, storia, archeolo-
pi, tuoni e fulmini – dell’arcan- nella roccia lungo una spacca- gia) consente di riconoscere che il mito di
gelo Michele, venuto a com- tura sismica dalla quale si Eracle e l’Idra raffigura la distruzione
battere il demonio. Quando i sprigionava anidride carboni- bellica, nel 2150 a.C., di quella che era una
fedeli si recarono sul posto il ca. Il gas, incolore, inodore e delle città più importanti del tempo. Il
giorno dopo, dice il mito, vide- più pesante dell’aria, si strati- masso con cui Eracle avrebbe schiacciato
ro con sgomento quelle che per icava in basso asissiando gli l’ultima testa, quella immortale, dell’Idra
loro erano “le orme dell’arcan- animali che vi erano introdotti. sembrerebbe essere in realtà il grande e
gelo” e invece potevano essere Gli spettatori potevano vedere singolare tumulo eretto sulle rovine del
tracce lasciate dal sisma. È «GLI ANTICHI che questi animali, anche pos- palazzo, centro politico e religioso della
vero che non possiamo attri- AVEVANO CULTI senti come i tori, venivano uc- comunità di Lerna e rimasto intatto come
buire una data precisa a quel LEGATI ALLA cisi senza l’intervento umano, area tabù per circa cinquecento anni».
TERRA E
terremoto, ma elementi archi- COSTRUIVANO mentre allo stesso tempo i sa- Il trionfo di un eroe o un dio “nuovo” su
tettonici delVI secolo ci sugge- I SANTUARI cerdoti, grazie al loro rapporto un mostro – o un re – simbolo di più antichi
riscono che in un passato pri- SULLE FAGLIE» con la divinità – in realtà, es- miti legati alla terra si ritrova anche a
vo di conoscenza dei fenomeni Loch Ness. «Quando si parla del “mostro”
sismici possa esserci stato un si pensa agli avvistamenti degli anniTren-
reale terremoto, interpretato in quel mo- ta. Ma il mostro era già una creatura mi-
do immaginiico». tologica dell’antico popolo dei Pitti: il
Lo scienziato che vuole recuperare “cavallo d’acqua”» spiega Piccardi. «La
antiche – e perdute – verità isiche nasco- Vita di San Columba, scritto nel VI secolo
ste sotto il velo della leggenda non può da un discepolo del santo che portò il cri-
effettuare esperimenti,ma deve procedere stianesimo in Scozia, narra il suo incontro
per via comparativa, studiando i casi che col mostro, che si presenta con un rombo
si assomigliano: «Analizzando esempi di che scuote la terra e poi fugge tremante.
luoghi sacri di varie culture, sia nel Medi- Sono i segni di un terremoto, del resto il
terraneo che in altre aree, ho potuto veri- lago è proprio sulla faglia del Great Glen.
icare che molti santuari sono stati delibe- E anche gli avvistamenti moderni più in
ratamente costruiti su faglie sismiche, buona fede non parlano mai di un mostro,
soprattutto quelli più importanti, come il ma di gorgoglii o movimenti dell’acqua.
LA GROTTA DEL CANE DI AGNANO, CAMPI FLEGREI.
santuario centrale di Apollo a Deli, o quel- L’ANIDRIDE CARBONICA EMESSA DAL SOTTOSUOLO,
Segni di attività sismica». Il mostro di
lo di Cibele a Hierapolis» spiega Piccardi. RISTAGNANDO IN BASSO, PUÒ UCCIDERE GLI ANIMALI Loch Ness, insomma, è un terremoto. O
E RISPARMIARE GLI UOMINI: UN EVENTO CHE ERA
«Il fulcro vitale dei culti per gli uomini CONSIDERATO PORTENTOSO. PIÙ IN ALTO, LUIGI
meglio, un terremito.
dell’antichità più remota non era tanto il PICCARDI, DELL’ISTITUTO DI GEOSCIENZE DI FIRENZE Giuliano Alufi

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 61

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SCIENZE

ANIMALI

Richard Connor, dell’Università del Mas-


sachusetts, commentò seccato: «Bul-
lshit!» (cavolate).
Denise Herzing, direttrice scientiica
del Wild Dolphin Project, è più morbida:
«Si sa dal 1979 che i delini comunicano in

I DELFINI modo alternato, ma lo fanno anche tanti


altri animali e nessuno sostiene che stia-

SI PARLANO. no “conversando”». Insomma, per conver-


sare serve un linguaggio, cioè un sistema
di comunicazione basato su suoni (o an-

MA SONO TUTTE che gesti) ognuno corrispondente a preci-


se azioni, oggetti o categorie astratte, or-
dinati poi a formare frasi, con una gram-

CHIACCHIERE matica. Fra gli animali però, a parte le


grida di allarme associate a speciici pre-
datori in alcune scimmie, non si è trovato
nulla di simile: comunicano, ma senza
grampo, dei globicefali e della pseudorca, trasmettere signiicati precisi, solo indi-
individuando così anche gli ecosistemi cazioni di identità (i cinguettii degli uccel-
di Alex Saragosa marini che preferiscono» dice Frasier. li), territorialità (gli ululati dei lupi), ri-
A questo punto viene spontanea la chiami sessuali, (il gracidio delle rane),
Con l’intelligenza artiiciale sono stati domanda: «I software che avete messo a minacce (l’abbaiare dei cani).
punto saranno anche in grado di analiz- Eppure l’idea di “parlare con Flipper”
esaminati 52 milioni di click, i suoni
zare il linguaggio dei delini e capirne il non tramonta: migliaia di siti Internet
che emettono questi intelligentissimi
signiicato?». Ma la Frasier taglia corto: ripetono che i delini conversano fra loro
cetacei. Il risultato? Non indicano «Non esiste nessun linguaggio dei delini, e che un giorno ne decifreremo il linguag-
né oggetti né tantomeno azioni è solo una fantasticheria romantica!». gio. «Dovete capire l’irritazione dei colle-
Già, se si vuole far irritare un esperto di ghi: questa ossessione per il “linguaggio”
delini, basta chiedergli del loro linguag- dei delini oscura la ricerca seria sulla
aitlin Frasier, dell’Istituto gio: sono stanchi di parlare di una cosa loro comunicazione» dice Guido Gnone,
oceanograico Scripps di San che, per lo più, ritengono reale come i biologo marino specializzato in cetacei e
K Diego, California, voleva sape-
re quali specie di delini fre-
folletti o lo Yeti. Quando nel 2016 il biolo-
go russo Vyacheslav Ryabov annunciò di
responsabile scientiico all’Acquario di
Genova. «I delini sono animali intelligen-
quentassero il Golfo del Messico. Ha aver registrato due delini che “conversa- ti, altamente sociali e con capacità ecce-
quindi pensato di integrare gli avvista- vano”, emettendo suoni in alternanza, zionali, come il loro sonar, in grado di in-
menti dalle barche con l’identiicazione dividuare una biglia in una piscina, ma
degli impulsi sonar, o click, che emettono. non vedo perché attribuirgli capacità
Impresa non facile. Quando si è messa ad superiori, per esempio, ad animali terre-
ascoltare le registrazioni dei click fatte da stri comparabili, come i lupi».
microfoni subacquei, si è subito resa Una ragione potrebbe essere nell’at-
conto che ognuno raggruppava quei suo- teggiamento che hanno verso l’uomo: né
ni in modo diverso, e che il nostro orecchio aggressivo, né spaventato, quasi cercas-
non è in grado di distinguerli. Così si è sero un contatto. «Sì, è una cosa che colpi-
rivolta all’intelligenza artiiciale, che ha sce. Sono noti casi di delfini selvatici,
una potente capacità di trovare similitu-
dini in montagne di dati in cui noi ci
perdiamo. Dopo aver ascoltato 52 milioni
A SINISTRA, KAITLIN
di click, il “delinologo robotico” realizza- FRASIER, DELL’ISTITUTO
to dagli informatici è riuscito a estrarre OCEANOGRAFICO
SCRIPPS DI SAN DIEGO.
sei categorie di suoni, che si stanno rive- SOPRA,
lando connessi in effetti a specie precise I SEGNALI ACUSTICI DEI
DELFINI REGISTRATI
di delini.
ALAMY / IPA

SOTT’ACQUA. A DESTRA,
«Grazie all’intelligenza artiiciale sia- DELFINI INTORNO A UN
mo riusciti a identiicare i click tipici del PESCHERECCIO

62 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
GETTYIMAGES

CIASCUN
spesso rimasti soli, che cercano la compa- reciproco, fra animali pelosi. ESEMPLARE una sorta di “nome proprio”
gnia degli uomini o che spontaneamente Naturalmente, trovandosi in HA IL SUO che ogni delfino comincia a
FISCHIO-FIRMA
aiutano i pescatori. Però sospetto che se acqua, dove la luce fa molta COL QUALE SI FA emettere poco dopo la nascita,
non avessimo massacrato per millenni gli meno strada dei suoni, gran RICONOSCERE: in parte imitando quello della
animali terrestri, forse avremmo un rap- parte della comunicazione È IL SUO NOME madre, e che poi perfeziona i-
porto simile anche con i più intelligenti di fra delini è basata sull’udito. no a ottenere un suono unico
loro. Anche se curiosi, i delini non hanno «Si deve distinguere fra due fra i membri del branco. Un
un linguaggio, ma un complesso sistema grandi categorie di segnali: i click, pic- delino si fa riconoscere o trovare ripeten-
di comunicazione, funzionale alle loro cole esplosioni emesse in sequenza più do il proprio ischio e, raramente, chiama
esigenze, così come li hanno le scimmie o o meno veloce, che servono soprattutto anche altri emettendo la loro “irma”, non
i pappagalli. Pretendere che “parlino” co- alla ecolocalizzazione, e i fischi, cin- si sa se per mostrare amicizia, ostilità o
me noi, è quantomeno ingenuo». guettii, squittii, e altri suoni modulati, come corteggiamento». Se hanno “nomi”
E vediamo allora come i delini comu- che servono invece solo per comunicare. per indicare individui, però, si potrebbe
nichino davvero: prima di tutto non lo I delini si scambiano continuamente pensare che ne abbiano altri per indicare
fanno solo con i suoni, una buona parte combinazioni di tutti questi tipi di suo- cose o azioni. Magari non li abbiamo an-
della loro comunicazione passa attraver- ni, soprattutto per trovarsi, riconoscer- cora individuati perché la complessità di
so la vista. Per esempio una posizione a S si come membri di un gruppo, sincroniz- questi suoni, parte dei quali ultrasuoni, è
del corpo, che imita quella dello squalo in zarsi nella pesca ed esprimere stati troppo grande per il nostro inadeguato
attacco, vuol dire «stammi alla larga», emozionali». sistema uditivo. «Non credo. Per quanto si
mentre la sincronizzazione dei movi- Per esempio sono diversi i suoni asso- studino da decenni i loro richiami con
menti nel gruppo caratterizza gli indi- ciati all’aggressività: una sorta di latrato, ogni mezzo, in natura e negli acquari, non
vidui “amici”. Importante anche il tatto: scariche di rapidi click verso gli avversari si è mai trovata alcuna associazione fra i
nuotare a contatto e strusciarsi, sembra e anche lo sbattere delle mascelle o della suoni che emettono e oggetti o azioni: in-
rinforzare i legami sociali, un po’ come coda. «Forse però il suono più straordina- somma non ci sono “parole” nella loro
fa il “grooming”, lo spidocchiamento rio inora identiicato è il “ischio-irma”, comunicazione».

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 63

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
Fidatevi di ni...
fidatevi del nosro amre pr lro.

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
viaggicibobenesseredesignmodasport

PISTE DA SCI A
GAISLACHKOGL (AUSTRIA).
A DESTRA, LA STRUTTURA
CHE OSPITERÀ SET
E OGGETTI DI 007. SOTTO,
DANIEL CRAIG IN SPECTRE
immergersi grazie anche alla particolare
colonna sonora che accompagna i visita-
tori tra le sale.
È un viaggio suggestivo dedicato non
007 LICENZA DI SCIARE solo ai fan dell’agente segreto inglese,

PREFERIBILMENTE ma anche a chi ama la montagna: si co-


mincia con la lunga salita in cabinovia,
NON SOTTO I TREMILA attraverso boschi e pendici innevate, e,
raggiunta la cima, si prosegue attraver-
sando un tunnel pedonale scavato nel
ventre del Gaislachkogl, che conduce
austriache, raggiungendo, tra elicotteri, direttamente dentro la nuova struttura.
discese al cardiopalma e inseguimenti Avveniristica, essenziale, hi-tech e
di Micol Passariello adrenalinici, uno dei set più alti mai re- incastonata nella montagna la struttura
Sul monte Gaislachkogl, in Austria, alizzati: a 3.048 metri. architettonica sobria e contemporanea è
inaugura a gennaio una struttura Per rivivere le atmosfere del ilm e ce- irmata dal pluripremiato studio tirolese
con i set e i memorabilia di James lebrare il suo eroe, a Sölden ora è nato un Obermoser, che l’ha costruita in armonia
Bond. La data esatta? Un segreto... progetto ambizioso. In cima al monte di con l’ambiente circostante con un basso
Gaislachkogl, celebre per la Coppa del impatto ambientale, e arricchita dal de-
Mondo di sci, inaugura a gennaio (il gior- sign di Tino Schaedler. La direzione cre-
francesi hanno un detto: il no preciso è ancora segreto) 007 Elements, ativa dell’allestimento non poteva che

«I destino del vetro è rompersi.


Be’, forse il destino delle spie
una strepitosa installazione dedicata al
personaggio di Fleming e alle sue leggen-
andare a Neal Callow, da sempre Art Di-
rector dei ilm di Bond (da Casino Royale
è semplicemente scompari- darie peripezie: 1.300 metri quadrati con a Skyfall), che ha trasformato lo spazio in
re; ma se avremo fortuna lasceremo un terrazza panoramica e due sale riscaldate un set in stile 007.
segno». Parola di M, nome in codice del per ammirare vette e vallate tirolesi, sa- Per completare l’esperienza, il consi-
capo dell’MI6, in Spectre. lotti e aree relax, ma soprattutto sette glio è fermarsi a pranzo in zona. È già
Dal ‘62 a oggi James Bond di sicuro un gallerie dove rivivere, con foto, video e attivo a Sölden il ristorante IceQ, altra
segno l’ha lasciato. Spectre, diretto da memorabilia, sia le scene di Spectre gira- location di Spectre, mecca del gusto dal
Sam Mendes nel 2015, è stata la venti- te su queste Alpi che i ilm precedenti, con design futuristico dedicata a chi ama
quattresima pellicola della saga nata dai la storia del mito Bond. Un percorso in cui l’alta cucina (e l’alta quota), che porta
romanzi di Ian Fleming nel ‘53. Con Da- sempre la firma di Obermoser. Ma se
niel Craig ancora una volta nei panni di soffrite di vertigini astenetevi: a più di
007 (il doppio zero indica la «licenza di tremila metri con le vetrate ampie come
uccidere»), gli spettatori hanno volato da pareti, sembra di mangiare sospesi nel
Londra a Roma, ino a Sölden, sulle Alpi vuoto.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 65

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
CON GUZMÀN
IL CIBO CILENO
CUCINE È LA FINE
DEL MONDO
CHEF KUMALÈ
DEL MONDO
@chefkumale

In Armenia
a Natale di Leonardo Perucca
l’uva passa, Lo chef del ristorante Boragó racconta
il gusto resta in un libro la sua vita da esploratore
Dolce natalizio della tradizione degli ingredienti. Che trova tra i deserti
armena, l’anoushabour riprende del Nord e i ghiacci della Patagonia
SOPRA,
l’antica ricetta ottomana dell’asu- LA CUCINA
re, piatto servito per un’importante “ENDEMICA”
elvaggio, innovativo, visiona- DI RODOLFO

S
ricorrenza musulmana, celebrata in
rio. Rodolfo Guzmàn è un po’ GUZMÀN (A
onore dell’approdo del profeta SINISTRA), DA LUI
come il suo Paese, il Cile. L’o-
Mosè sul monte Ararat. Fate RACCONTATA
ceano, le Ande, le praterie ini- IN BORAGÓ
ammollare per mezzora in acqua (PHAIDON, PP.287,
nite, i deserti dell’Atacama a Nord e l’in-
tiepida le albicocche e l’uva passa, EURO 49.95).
quindi sciacquatele sotto l’acqua
contaminata Patagonia a Sud. Ricercato- IN BASSO,
re, sognatore, Guzmàn è lo chef (e il pro- LA COPERTINA
corrente. A parte lavate l’orzo
perlato, mettetelo in una pentola prietario) del ristorante Boragó di
con acqua fredda (il doppio del suo Santiago del Cile. Considerato un po’ il
volume) e fatelo cuocere scioglien- Noma in versione sudamericana, omaggia
dovi lo zucchero. Tagliate le la tradizione nativa cilena con un menù rante debba anzitutto capire terra e ori-
albicocche in quarti e unitele che usa solo ingredienti della sua terra e gini, stagioni e tradizioni, per poi capire
insieme all’uvetta e all’orzo perlato, che fonde le cotture dei suoi antenati indi- pure il cibo». Infatti Guzmàn privilegia le
aromatizzate con i chiodi di geni con tecniche all’avanguardia. risorse naturali del Cile, anche se vuol
garofano e proseguite la cottura Guzmàn usa alghe e radici, erbe selvatiche dire arrampicarsi a tremila metri, cerca-
finché l’orzo sarà ben cotto, e iori, muffe e funghi, e le trasforma in re funghi rari nella foresta o aspettare la
allungando eventualmente con piatti attraverso lunghe cotture su diffe- nascita della “frutilla blanca” (fragola
acqua calda. Trasferite il composto renti pietre e affumicature con legni delle bianca) di Nahuelbuta i cui frutti si tro-
in una coppa di cristallo o in varie regioni del Paese. vano solo per tre settimane. «La mia
ciotole individuali e spolverate in Boragó è anche il titolo del libro edito ambizione? Servire portate basate su
superficie con il mix di frutta secca da Phaidon in cui lo chef racconta la sua materie prime locali, “endemiche”, che il
poi decorate con la cannella e i storia. La passione per la cucina l’ha suolo e il mare cileno offrono nella loro
chicchi di melograno. Servite come presa dalla madre, «una cuoca straordi- unicità, e seguire le tradizioni delle po-
dessert. naria che mi ha insegnato ad apprezzare polazioni indigene».
il gusto degli alimenti, anche i più difi- Nel repertorio, il brodo di inte rocce
cili da capire». Si è fatto le ossa nei mi- con purea di fagioli neri e aloite (piante
gliori ristoranti d’Europa, tra cui Muga- e alghe che crescono sulle rocce vicino al
ritz in Spagna, dove è stato apprendista mare), bocconcini di manzo della Patago-
di Andoni Luis Aduriz. «Interagire con i nia con insalata di yuyo a base di erba
maestri della new wave culinaria era selvatica nativa, gelato di bacche di ma-
INGREDIENTI come far parte di una rivoluzione. Lì ho qui e keir. «Quando ho iniziato, ero giova-
500 gr di orzo perlato, 250 gr di capito il potenziale del mio Paese e ho ne e naif: pensavo di poter cambiare il
zucchero, 125 gr di albicocche, 125 gr cominciato a sognare un posto mio». mondo». Oggi ha più di duecento collabo-
di uva passa, 3 chiodi di garofano, mix Nel 2006 ratori. E mentre aiuta le comunità locali
di frutta secca tritata grossolanamente apre il Boragó acquistando i loro prodotti, si spinge
(mandorle, gelsi, nocciole, pistacchi,
noci), 100 gr di chicchi di melograno, nella zona di sempre più avanti guidando la sua brigata
1/2 cucchiaino di cannella in polvere Vitacura. «Sono alla scoperta di nuovi ingredienti, per
convinto che raccontare nei piatti la ricchezza di quelle
un buon risto- terre alla ine del mondo.

66 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
MANGIA E BEVI Silvia Cirri, produttrice di vino.
Ma anche primario del servizio
GIANNI E PAOLA MURA di anestesia, rianimazione e terapia
intensiva dell’istituto Sant’Ambrogio
del gruppo San Donato di Milano
Nell’osteria romana e fondatrice e vicepresidente della
onlus “Associazione bambini
dove la carbonara cardiopatici nel mondo”. Il Podere

non ammette eccezioni Conca fa parte di un blocco di


dodici case coloniche ristrutturate
nel 1870 dal conte Walfredo della
steria sì, parzialmente, ma di un livello alto. Ci trovate i
Gherardesca. Recente l’idea di fare
O taglieri di salumi e formaggi, la grande lavagna con le
proposte del giorno e molti piatti della cucina romana,
vino. In un primo tempo Silvia ha
coinvolto l’amico d’infanzia Livio
tra cui rigatoni alla carbonara da applausi. Dice il patron: «Ci va
guanciale, non pancetta. E questo arriva da Amatrice, ditta LA BOTTIGLIA Aloisi e il nipote Giovanni Gastel jr,
poi sono entrate nel gruppetto
Berardi, una delle poche strutture rimaste in piedi, sono miei AGAPANTO 2015 Manuela Gastel, Virginia Archinto
cugini». Il titolare si chiama Carlo Fiori, Carlo come il nonno che Podere Conca
Rocca Saporiti e Flavia Aloisi.
nel ‘32 mandava avanti una trattoria all’Alberata, meta preferita Castagneto
Carducci (Livorno) L’agronomo (conduzione bio) è
da Aldo Fabrizi e da Sora Lella. Poi toccò al padre Lorenzo, alla Paolo Granchi, l’enologa Laura
madre Marisa, allo zio Nello. A 12 anni Carlo si dà da fare in
cucina, ama la tavola come la pallanuoto (gioca in serie A con la
Il rosso bio Zuddas. Dai vigneti (5 ettari)
fa bene escono per ora due etichette: il
Lazio), diventa sommelier, apre un paio di bar nel quartiere Prati bianco Elleboro (Viognier, Chardon-
e nel 2014 trova quello che fa per lui: un ristorante «a quasi zero al palato nay, Sauvignon blanc) e il rosso
coperti, un disastro», cui però non cambia l’insegna. Non è e al cuore Agapanto (i due Cabernet più
superstizioso. Ci lavora tutta la sua famiglia: la moglie Simonetta Ciliegiolo). I nomi sono quelli di
e i igli Francesco e Lorenzo in sala. Lui fa da jolly e detta ricette due iori che crescono nella tenuta.
ai due cuochi del Bangladesh, Samir e Ugiol. Terra e mare Agapanto testimonia della passione di Silvia per il
godono della stessa considerazione. E non è solo cucina Ciliegiolo, che dà eleganza e profumi. Matura un anno in
romana. Aggiungete una carta dei vini per tutti i gusti e le legni (tonneaux, barriques) di secondo passaggio, altri sei
tasche, con circa 700 etichette – più di 50 riguardano i Passiti mesi in bottiglia. Scopre le carte al primo sorso:
(«ne ho almeno uno per Regione») – e 300 di distillati. Arredato immediata piacevolezza, semplice ed elegante, da bere e
con gusto, colori caldi, Mangiafuoco è uno di quei luoghi in cui, ribere. A Montespertoli (Firenze) alla Vinoteca al Chianti, a
appena entrato, senza aver assaggiato nulla, pensi che starai Bolgheri (Livorno) all’Enoteca di Centro, sui 15/16 euro.
bene. Sarà la cordialità dell’accoglienza o una specie di sesto
senso. Man mano che si mangia si conviene che l’intuizione era
giusta. Qualche proposta: iletto di cinghiale affumicato, tonno
del Chianti (maiale sott’olio), I SAPORI DI CARTA I
polpette di baccalà, testaroli al
pesto, cacio e pepe, amatriciana, A COLAZIONE
paccheri con sugo di coda, CON MARCEL PROUST
gnocchi con asparagi e frutti di Petunia Ollister è il “nom de plume” di una signora mila-
mare, risotto con ricciola, lardo e nese che per lavoro si occupa di cose molto serie (i Beni
pepe rosa, zuppa di broccoli e culturali) e per diletto, favorita dall’insonnia, è accanita
arzilla (razza), orata al cartoccio, lettrice con interessi nel campo della fotograia e della
calamari ripieni, baccalà alla griglia cucina. Il #bookbreakfast è la sua specialità: abbinare le
con mostarda di mango e più svariate colazioni a coper-
OSTERIA
MANGIAFUOCO maionese al rafano (molto buono), tine di libri che gliele ispirano.
pajata, trippa, goulash, polpette di Il libro Colazioni d’autore
via Poerio 27/a, Roma; info: manzo al sugo, coda alla vaccinara. (Slow Food, pp. 156, euro 22) è
tel. 06-58332851; chiuso: Tutti di casa i dolci (inclusi i un viaggio colto e goloso,
mai; ferie: non ne fa; carte savoiardi per il tiramisu): semifreddo dall’omelette di Isabel Allende
di credito: tutte tranne Dc;
costo: antipasti 7/15 euro;
al pistacchio o mandorle, tortino di alle brioches di Karen Blixen,
primi 10/14; secondi 12/22; cioccolato, crumble di mele e mirtilli dai bignè di Muriel Barbery
dolci 7 con gelato allo zabaione. alle arcinote madeleines di
Marcel Proust.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 67

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DOLCEVITA

AUTOMOTORI

VALERIO BERRUTI

DUE RUOTE
VINCENZO
BORGOMEO

Il Bmw 400 X
ila dritto
con gli spigoli
Rivoluzione ininita. Dopo
aver lanciato, ormai sei
anni fa, la gamma scooter,
ora Bmw fa un ulteriore passo
avanti verso i clienti più sensibili
alle mode: arriva il 400 X,

GLI EUROPEI?
piccolo, maneggevole e con un
design “estremo”, tutto spigoli
RESTARE e parti meccaniche in vista.

ALLA GUIDA
Certo, “piccolo” per modo di
dire visto che il motore è
È UNA LIBIDINE sempre un 350 da 34 cavalli e
le dimensioni rimangono
Mentre tutte le aziende si affannano sempre importanti (è lungo 2,2
per perfezionare le auto autonome, che non vi sono particolari preferenze per metri e pesa 200 chili), ma
un sondaggio rivela che il volante rispetto ai pachidermi C 600
le auto a guida autonoma da parte dei più
è molto amato. A volte più del sesso Sport e 650 GT siamo in un
giovani rispetto alle altre fasce d’età: ne
altro mondo. La trasmissione è
attendono positivamente l’avvento, infat-
a variazione continua (Cvt) e
n un’epoca in cui la tecnologia ti, il 33 per cento dei patentati fra i 18 e i 24

I
non manca il controllo
la fa da padrona, agli automo- anni, il 36 per cento dei 25-34enni, il 34 per
automatico della stabilità: due
bilisti europei guidare e avere cento dei 35-44enni. Il 69 per cento del elementi che rendono la guida
il controllo dell’auto piace an- campione auspica che le generazioni futu- molto più facile. A “vigilare”
cora parecchio. Mentre gran parte dell’in- re continuino ad avere la possibilità di sulla sicurezza di pilota e
dustria punta alla guida senza pilota, si guidare (la percentuale scende al 59 per passeggero è la ciclistica
scopre che gli automobilisti del vecchio cento nel nostro Paese). d’avanguardia, con un telaio in
continente non sono completamente favo- Ma perché tanta voglia di restare attac- acciaio tubolare, forcella
revoli. O meglio, lo sono soltanto il 33 per cati al volante? Il 36 per cento del campio- telescopica e un bell’impianto
cento (il 25 in Francia e Olanda) che non è ne considera quest’azione una «espressio- frenante ad alte prestazioni. Da
proprio una gran percentuale. ne della propria personalità», valore che segnalare un quadro strumenti
A certiicare questi numeri è un’indagine sale al 46 per cento in Italia e addirittura multifunzione con display a
Ipsoa, commissionata da Mazda. Il 66 per al 56 in Polonia. Secondo lo stesso sondag- colori Tft da 6,5 pollici e il Multi-
cento del campione (costituito da più di gio, il 48 per cento degli italiani patentati controller Bmw che offre al
undicimila automobilisti), chiede di poter preferisce guidare piuttosto che giocare ai pilota la possibilità di accedere
continuare premere il piede sull’accelera- videogame (la media europea è del 37 per alle funzioni del veicolo e della
tore e sul freno anche nel caso di cento) e il 35 per cento ri- connettività senza distogliere gli
una diffusione di massa della spetto a fare sport o a bere occhi dalla strada.
cosiddetta driverless car. Si trat- qualcosa in un bar. Inine,
ta di una media che ha una pun- sorprende un 13 per cento
ta massima del 71 per cento in di italiani che preferiscono
Germania, Gran Bretagna, Au- farsi un giro in auto piutto-
stria e Polonia e che fa registrare sto che uscire con gli amici
un valore del 50 per cento in e addirittura un 9 che lascia
Italia. il sesso per la guida. Ognu-
Lo studio evidenzia, inoltre, no ha i suoi gusti.

68 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
viaggicibobenesseredesignmodasport DOLCEVITA

CHE
BELLEZZA
LAURA LAURENZI

VETRINE

UOMINI E DONNE
SOFIA
GNOLI

FINALMENTE 1 ATTERRAGGIO MORBIDO


C’È PROFUMO Si chiama Rainbow lo scarponcino in
nabuk con chiusura stringata e suola in
DI ACCORDO gomma. Grazie a un’intersuola lessibile
provvista di tecnologia “soft air”, riduce
Chi ha detto che la violetta è femminile al minimo gli urti e offre sollievo alle
articolazioni. Di Mephisto, 205 euro
o che il cuoio è maschile? Le fragranze

GETTY IMAGES
gender free stimolano la creatività 2 LA GIACCA COI RIFLESSI PRONTI
dei nasi. E così seducono il mercato North Rip Hooded è la giacca in
poliammide dai rilessi cangianti imbottita
in piuma. Le initure elastiche regolabili
resce il consumo dei profumi cosiddetti TRA I CONSUMATORI attorno a cappuccio, polsini e fondo la

C unisex, parola passata di moda e datata:


oggi si preferisce usare il termine gender-
DI PROFUMO, OLTRE
LA METÀ PREFERISCE
LE FRAGRANZE UNISEX
rendono a prova di temperature rigide.
Di North Sails, 250 euro
less. Le fragranze nascono tutte gender free, A QUELLE SOLO
PER UOMO 3 CARRARMATO ANTI PIOGGIA
spiegano gli esperti: è stata poi la nostra cultura, sono O PER DONNA Impreziositi da dettagli traforati tipici
state le nostre tradizioni e anche il nostro clima a clas- delle calzature classiche maschili a
siicarle, etichettarle, ingabbiarle. Corsi e ricorsi della coda di rondine questi pratici stivaletti
storia: in fondo Charlie Chaplin, Sergej Djagilev, Ingrid in camoscio con suola a carrarmato
antiscivolo sono adatti per affrontare,
Bergman e Jean Harlow non indossavano tutti lo stesso
con praticità e comodità, anche le più
profumo? La novità non è certo che le donne usino fra- brutte giornate di pioggia.
granze aspre e tipicamente agrumate preferite dagli Di The Flexx, 119 euro
uomini – abitudine ormai collaudata – quanto che gli
uomini comincino ad apprezzare, e a usare, profumi 4 CRISTALLI A VISTA
1 Lenti in nylon, ponte in metallo e
dalla composizione loreale, principalmente a base di montatura leggera dall’effetto sabbiato,
rosa e magari violetta, ma anche iris, gelsomino, iori impreziosita con cristalli e piccole
d’arancio, purché con una sferzata di cioccolato amaro, borchie in toni oro e sabbia: sono
di caffè, di paprika. Fiori temperati da abbinamenti i dettagli di “Fiore”, gli occhiali-gioiello
in edizione limitata.
inediti tanto da potere esibire un sentore androgino e
Di Salvatore Ferragamo, 695 euro
speziato, accoppiati per esempio alla fava tonka, al ta-
bacco, allo zenzero, al cuoio, alla menta, al rum, al pepe
2
nero, al coriandolo.
In Italia il 54 per cento dei consumatori, dunque 3
ormai la maggioranza, preferisce i profumi unisex a
quelli rigidamente suddivisi secondo il genere maschile
o femminile. Rinunciamo a tutto ma non a immergerci
in litri di profumo, di qualunque tipo esso sia. Le vendi-
te delle fragranze sono aumentate in un anno del 2,5 per
cento (dati di Cosmetica Italia). Se le donne sono le
principali consumatrici di cosmetici e creme di vario
tipo, l’uomo che varca la soglia di una profumeria com-
pra soprattutto profumi e acque di colonia, preferendo-
li di gran lungo a creme e prodotti per la cura del corpo.
Cresce anche l’attenzione verso preparati etici ed eco,
meglio se biologici. Nei prossimi cinque anni, secondo
le previsioni di mercato, saranno sempre più richieste
le fragranze che contribuiscono al benessere psicologi-
co assimilabili alla categoria dell’aromaterapia. Profu- 4
mo, dunque mi sento meglio.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 69

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
00 MESEMESE 00 MESEMESE

Titoloda fare
bello se possibile
OROSCOPO
2018 di Horus

Amore, lavoro, salute, fortuna: l’anno che verrà segno per segno

ALAMY / IPA

Joan Miró, Costellazione: Stella del mattino (1940),


Collezione privata

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 71

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

L’
anno che sta per inire vi ha visto
più che attenti a ciò che accadeva
intorno a voi: speravate
in cambiamenti che forse stanno
per realizzarsi. Potrebbero non essere
epocali, ma si annunciano comunque
interessanti. Quindi nei mesi che verranno
ARIETE sarete probabilmente impegnati
a costruire qualcosa di nuovo soprattutto
21 MARZO 20 APRILE nell’ambiente di lavoro, settore
che per un segno di fuoco come il vostro
riveste un’importanza particolare. Anche

Urano vi iniamma, nell’amore però farete bene a guardarvi


attorno con un atteggiamento positivo
e disponibile. La voglia di trasformazione
non bruciatevi interiore (ma, perché no?, anche esteriore)
è data dalla presenza di Urano nel vostro
segno, che da un bel po’ di tempo
iniamma i vostri desideri e si farà sentire
con forza ino ad aprile e poi, di nuovo,
a novembre e dicembre. Per questo
avvertite sempre più forte la necessità
di mutare l’organizzazione della vostra
vita, sia dal punto di vista pratico
che da quello psicologico. Soprattutto
se siete nati nella terza decade vivrete
da gennaio ad aprile una fase
di inquietudine che potrà riguardare
qualsiasi settore. Per i più giovani a essere
movimentata sarà soprattutto la vita
di relazione. Ma tutti, se riuscirete
a moderare la tendenza ad agire prima
di pensare, potrete ottenere ciò
che desiderate: prudenza e rilessione
vi aiuteranno ad affrontare un anno
che gli astri renderanno imprevedibile.
State soprattutto attenti a non agire
in modo sconsiderato per inseguire
illusioni: il passaggio di Mercurio, per
tutto il mese di marzo nel vostro segno,
potrebbe portarvi a tentare investimenti
inanziari, a fare nuove conoscenze,
a concedervi acquisti particolarmente
stuzzicanti e ad approfondire campi inora
trascurati. Qualcuno potrebbe anche
cambiare l’indirizzo degli studi iniziati
di recente, ascoltando i consigli
di una persona che stima e ha già
dimostrato di meritare grande attenzione.
Ma state tranquilli: l’opposizione di Giove
ARCHIVI SCALA

al vostro segno, inita nell’ottobre 2017,


vi ha aiutato a raggiungere quella maturità
che vi permetterà di accettare gli imprevisti
Particolare dei mosaici della Basilica di Aquileia (Gorizia), del prossimo anno trasformandoli
XI secolo in occasioni di crescita interiore.

72 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

I
L 2018 dovrebbe iniziare
con serenità e ottimismo, insomma
si annuncia un buon periodo
destinato ad avere il suo culmine
ad aprile, con l’arrivo nel vostro segno
di Venere, il pianeta dell’amore, afiancato
da Mercurio. Questa congiunzione appare
TORO molto positiva soprattutto per chi studia,
o insegna, e nei più giovani favorirà
21 APRILE 21 MAGGIO improvvisi innamoramenti,
che probabilmente non saranno eterni,
ma potranno comunque rappresentare

Miracolo, un lavoro un momento importante di crescita


personale. Nei rapporti consolidati,

pagato come si deve


invece, a essere favorita sarà una veriica
seria della relazione. A maggio, poi,
Urano passerà dall’Ariete nel vostro
segno: vi si potrebbero così presentare
occasioni professionali e inanziarie
da non trascurare. Di più: per molti
ci sarà la possibilità di concludere ottimi
affari e qualche giovane potrebbe
inalmente trovare un lavoro retribuito
come si deve. È opportuno quindi
che vi teniate pronti e disponibili
a cambiamenti imprevisti. Il destino,
che ne sa più di voi, potrebbe favorirvi
per tutto l’anno: farete però bene a tenere
nel giusto conto l’opposizione di Giove,
che rappresenta uno stimolo a mostrare
maggiore apertura verso qualcuno
che avete conosciuto nel corso degli
ultimi sei mesi. Non trascurate
invece di occuparvi con attenzione
della vostra salute, con particolare
riguardo ai malanni tipici che sono tipici
del vostro segno: disturbi alla gola,
alla voce, alla zona alta dei polmoni
e alle vie respiratorie. Dedicatevi quindi a
uno sport che toniichi il corpo e, insieme,
rilassi la mente, per esempio lo yoga,
o un’altra attività energetica in grado
di favorire l’equilibrio psicoisico.
Non mancate d’altra parte di concedervi
le piccole comodità della vita
quotidiana, alle quali sapete di essere
particolarmente sensibili. Inine,
chi ha già problemi di peso dovrà
fare attenzione a non ingrassare
ulteriormente. Se avete dubbi sulla vostra
ARCHIVI SCALA

dieta fatevi aiutare da un nutrizionista


che sia in grado di consigliarvi
la giusta alimentazione e di indicarvi
Pablo Picasso, Testa di toro (1942), i cibi che dovrete evitare per avere
Milano, Pinacoteca di Brera un corpo agile e sano.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 73

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

I
l 2018 inizia all’insegna
dell’ottimismo e della
benevolenza, anzitutto verso voi
stessi, ma non dimenticate chi ha
mostrato di meritare il vostro affetto
e la vostra stima. Con la ine della lunga
opposizione di Saturno (il 20 dicembre
GEMELLI è uscito dal Sagittario) per tutto
l’anno potrete contare sull’aspetto positivo
22 MAGGIO 21 GIUGNO di vari pianeti, e di questo
si avvantaggeranno specialmente i più
giovani, in particolare nella vita

Primavera esplosiva di relazione. Il favore degli astri riguarderà


non soltanto gli incontri d’amore, ma
anche l’apertura a nuovi interessi culturali
nel segno di Venere e gli impegni nel settore lavorativo.
La vostra innata curiosità, nonché la
capacità di stabilire facilmente contatti
umani, saranno molto utili, soprattutto se,
prima di tuffarvi a capoitto nelle novità,
saprete valutare con calma i vari aspetti
delle situazioni che il destino vi presenterà.
Quindi attenzione, la fortuna è dalla vostra,
ma è una moneta a due facce: se è vero
che evadere dalle abitudini fa parte
della vostra natura, tenete conto del fatto
che i cambiamenti possono generare
situazioni a volte eccitanti, ma altre
volte molto deludenti. Il vostro segno
è sempre aperto agli stimoli, ma spesso
non li analizza a suficienza, il che vi fa
rischiare sprechi di energia (dei quali,
per fortuna, vi pentite subito)
e soprattutto vi espone alle delusioni.
Quindi impegnatevi a coltivare
la prudenza, cercate di raggiungere sempre
un’equilibrata valutazione della realtà e
dedicate almeno un po’ del vostro tempo a
ciò che nel passato avete trascurato,
ricordandovi di mantenere
gli impegni presi. Nel mese di febbraio
Marte potrebbe spingervi verso progetti di
dificile realizzazione, ma vi sarà
comunque utile cercare di portarli avanti,
se non altro per rafforzare la iducia in voi
stessi. La primavera e l’estate si
annunciano, invece, particolarmente
positive: nel segno avrete Venere per quasi
tutto il mese di maggio e Mercurio per i
primi dodici giorni di giugno. Sarà un
ARCHIVI SCALA

periodo esplosivo: vi sentirete estremante


affascinanti, non si conteranno gli
innamoramenti e anche nei rapporti di
Giorgio de Chirico, Archeologi (1968) lunga durata torneranno passione e
Roma, Fondazione Giorgio e Isa De Chirico entusiasmo.

74 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

L
a vostra natura, si sa, è sensibile
e intuitiva. Queste vostre
doti, nel 2018, saranno
un lasciapassare importante
per arrivare a tante soddisfazioni.
Ma attenzione, il destino proverà anche
a tendervi dei trabocchetti e starà a voi
CANCRO distinguere le opportunità dalle imprese
a forte rischio di disinganno. Siate
22 GIUGNO 22 LUGLIO soprattutto molto attenti nel valutare
gli incontri: il consiglio vale per
gli approcci sentimentali tanto quanto

Il gioco è bello per gli scambi di tipo intellettuale.


Dovrete abituarvi a selezionare,
un consiglio che vale specialmente
quando dura poco per chi ha ancora pochi anni e poca
esperienza. Arriveranno di sicuro
momenti di felicità, ma è possibile
che alcuni siano di breve durata, come
nel caso di incontri che alla lunga
potrebbero rivelarsi molto meno
interessanti di quanto erano apparsi
all’inizio. Non è un invito al pessimismo
ma alla prudenza: dovrete allenarvi
a orientarvi bene nella giungla
delle novità (che non mancheranno)
prima di investire tempo ed energie
in impegni più consistenti. L’amore sarà
il settore nel quale soprattutto i più
giovani potranno mettere alla prova
le promesse di Venere e Mercurio,
ma spesso saranno costretti ad aspettare
ino all’estate per vedere il rapporto
risolversi nel modo più felice.
La comprensione e l’affetto
che desiderate sono comunque a portata
di mano: il segreto per ottenerli sarà
attendere senza impazienza il momento
più adeguato, e solo a quel punto avviare
progetti importanti. Se saprete aspettare,
il successo sarà dalla vostra parte.
Sul lavoro adottate la stessa cautela
che nell’amore e nel sesso: siate molto
attenti a selezionare le occasioni
più promettenti, visto che questo settore
è la base della vostra sicurezza non solo
materiale ma anche psicologica.
Non dimenticate che il vostro segno,
dominato dalla sensibile Luna,
è particolarmente soggetto alle passioni
ARCHIVI SCALA

e alle facili illusioni: usate la vostra


intelligenza per evitarle. E non trascurate
il corpo: specie in estate, rinunciate a cibi
Jan Albertsz Rotius, Natura morta con granchio (XVII secolo), elaborati e dannosi per la salute in favore
collezione privata di quelli più naturali e sani.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 75

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

Q
uesto 2017 che sta per inire
vi ha insegnato di sicuro
molte cose, specie se siete
ancora giovani. L’anno
che sta per iniziare vi aiuterà anzitutto
a consolidare i vostri progressi, mettendoli
alla prova sul campo. Si tratterà
LEONE soprattutto di vivere positivamente
il transito di Urano in Ariete ino a maggio,
23 LUGLIO 23 AGOSTO e poi di nuovo la sua posizione più
che stimolante in novembre e dicembre:
questo pianeta sarà il vostro alleato

Siate generosi, e vi darà l’energia necessaria per chiudere


con le esperienze non più soddisfacenti.
Con il coraggio che caratterizza il vostro
arriva l’amore segno saprete infatti distinguere
ciò che ormai non vi è più necessario
e quello che invece costituisce
uno strumento di vera crescita. L’amore
sarà il settore nel quale potrete vivere
al meglio il favore degli astri, e anche
per chi è più maturo non mancheranno
sollecitazioni che potranno dare una
svolta alla vostra vita di relazione. Questa
richiederà però, se non una decisione
irrevocabile, almeno una riorganizzazione
basata sui vostri nuovi bisogni. Gli inlussi
positivi degli astri si faranno sentire però
anche in ambito lavorativo per tutto
l’anno, e in particolare durante l’estate,
quando Venere e Mercurio saranno
nel vostro segno. Avrete così la chiarezza
necessaria per aprirvi a nuovi, positivi
sviluppi. Ricordatevi comunque
che per farlo, anche in questo campo,
dovrete rinunciare a qualche abitudine
sorpassata: per chi è avanti negli anni
potrebbe trattarsi anche di affrontare
con spirito positivo l’arrivo di
un pensionamento. La ierezza
che vi è propria troverà sponda negli altri
e riceverete graditi segnali di stima
da parte delle persone che vi stanno
a cuore: avrete dalla vostra parte Giove,
pianeta alla cui inluenza siete molto
sensibili, in aspetto signiicativo nei
confronti del vostro segno ino a ottobre.
Un consiglio però: siate generosi
con gli altri e tenete conto l’opinione di chi
vi è vicino, tanto nella vita sentimentale
ARCHIVI SCALA

quanto in quella professionale. Concedete


a chi le merita le giuste gratiicazioni:
l’altro ricambierà contribuendo
Henri Rousseau, Il leone affamato (1905), alla vostra felicità ma anche alla vostra
Basilea, Kunstmuseum evoluzione materiale e spirituale.

76 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

I
l vostro segno è timido, guardingo
e molto intelligente. Una dote
che appare ancora più evidente
quando si tratta di valutare
attentamente una situazione in ogni
minimo particolare. Preparatevi a un anno
pieno di sollecitazioni: proprio la vostra
VERGINE intelligenza sarà solleticata con mille
stimoli, e per lungo tempo, da Plutone
24 AGOSTO 23 SETTEMBRE e Saturno, due pianeti importantissimi.
Soprattutto i più giovani si tengano pronti
anche a incontri (o scontri) di rilievo

Consigli nella vita di relazione, dall’amore


alle amicizie. Le novità, però, potrebbero
arrivare specialmente nell’ambito
per gli acquisti professionale, magari con l’inizio
di un lavoro impegnativo che porterà
qualcuno a modiicare progetti precedenti.
Anche per chi non è più giovanissimo
sono possibili cambiamenti di rilievo
in questo campo. Per tutti, poi, quello
del denaro sarà un settore favorito,
a partire dagli investimenti. Ovviamente,
prima di agire, farete comunque bene
a consultare diversi esperti, per poi
mettere a confronto i loro pareri e decidere
nel modo che sentirete più saggio,
ma anche più in linea con i vostri bisogni.
Grandi trasformazioni sono in arrivo:
per qualcuno potrebbe voler dire cambiare
lavoro, per altri traslocare, altri ancora
potrebbero lasciare l’Italia. Il vostro segno
di solito vive all’insegna della prudenza,
ma quest’anno farete bene a concedervi un
orizzonte più vasto di quello abituale.
D’altra parte Marte potrebbe risvegliare
in voi nuovi desideri. Nel caso, senza agire
con precipitazione, ed evitando così passi
falsi, non negatevi di soddisfarli. Potreste
per esempio concedervi qualche acquisto
inusuale, di un capo d’abbigliamento
di lusso – o comunque un po’ costoso –
o di un bell’oggetto per arredare
la casa, oppure decidere di cambiare auto
o di comprare un terreno. Non
spaventatevi del vostro insolito coraggio
e non mettete i bastoni tra le ruote
alla buona sorte: l’aspetto favorevole
di Giove, che durerà ino al mese di ottobre,
si farà sentire. In tutto questo non
ARCHIVI SCALA

dimenticate però di dedicare la dovuta


attenzione alla salute: tenendo sotto
controllo l’alimentazione potrete
Sogno della Vergine (tardo gotico) prevenire piccoli problemi digestivi
Padova, Palazzo della Ragione ma anche avere maggiore energia.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 77

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

D
opo un esordio già brillante,
preparatevi a vivere un 2018
pieno di novità eccitanti
che, specie per i più giovani,
riguarderanno soprattutto l’amore.
Qualche dificoltà potrà esserci però
nel periodo tra maggio e settembre:
BILANCIA in questi mesi, soprattutto per i nati
nella terza decade, potrebbero infatti
24 SETTEMBRE 23 OTTOBRE presentarsi imprevisti, a volte positivi
ma altre volte complicati, come tutto
ciò che è determinato da Urano,

Sarete la vostra in aspetto signiicativo rispetto al segno.


E in aspetto signiicativo sarà anche
Saturno. I nati nella prima decade,
scoperta inattesa ma non solo loro, potranno – o forse
dovranno – affrontare così un compito
impegnativo: a prima vista questo
sembrerà probabilmente sgradevole
ma, come tutto quello che ha a che fare
con Saturno, rappresenterà un’occasione
di rinnovamento, soprattutto per chi
saprà prepararsi psicologicamente
al distacco da qualcosa o da qualcuno
che ormai sente superato. Per tutto l’anno
poi Plutone, il nero signore degli abissi,
potrà rivelarvi aspetti di voi stessi
e degli altri che probabilmente inora
avete soltanto intuito, ma inalmente
sarete in grado di affrontare con coraggio,
risolvendo in questo modo anche
qualche problema pratico. Non sono
da escludere perciò cambiamenti
importanti nella vita di relazione:
un nuovo amore, un iglio desiderato
o, perché no?, un divorzio, soprattutto
per chi già nella seconda metà del 2017
avesse avvertito che il rapporto esistente
è in crisi e richiede una soluzione
coraggiosa. Per fortuna potete prepararvi
comunque a un’estate non soltanto
piacevole, ma addirittura ricca
di novità eccitanti, che riguarderanno
proprio tutti: adolescenti, giovani
e anche chi ha qualche anno in più.
Una raccomandazione: non dimenticate
di dare il giusto peso alle questioni
economiche e non trascurate le possibilità
di investimenti, acquisti o vendite,
mobiliari o immobiliari, che dovessero
ARCHIVI SCALA

presentarsi. Non è escluso inine


che qualcuno possa inalmente concedersi
un inedito lusso, come una vacanza
Rogier van der Weyden, L’arcangelo Michele pesa le anime nel giorno in un luogo particolarmente bello
del giudizio (1446-1452), Beaune (Francia), Musée de l’Hôtel Dieu oppure un oggetto molto desiderato.

78 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

P
er i nati in questo segno
governato dal bellicoso Marte
l’inizio dell’anno sarà
particolarmente brillante, specie
in gennaio, quando il loro governatore si
troverà proprio in Scorpione. Non solo:
ino a ottobre, nel segno avrete anche
SCORPIONE Giove, le grand bénéique, che favorirà
i successi non soltanto nell’amore
24 OTTOBRE 22 NOVEMBRE ma anche nei rapporti di lavoro
e nelle amicizie. Potrete quindi vivere
l’anno che sta per iniziare con ottimismo

Iniziate in bellezza, e iducia non soltanto in voi stessi


ma anche negli altri, soprattutto
in qualcuno che ha dimostrato di meritare
Marte è con voi il vostro affetto e inora avete considerato
con poca attenzione. Per i giovani la vita
di relazione sarà il settore più toccato
da un destino gentile. A chi è in coppia
converrà essere più disponbile
nei confronti del partner, ascoltandolo
e soprattutto tenendo davvero conto
dei suoi bisogni. Chi invece è single potrà
sfruttare il favore degli astri aprendosi
agli altri e magari accettando proposte
che nel passato aveva riiutato. Anche
per chi non è proprio giovanissimo
non mancheranno incontri con persone
piacevoli. A volte i nuovi rapporti
potrebbero avere però tratti stravaganti.
Nel caso confrontate le vostre impressioni
con amici più saggi di voi o anche
con un esperto in campo psicologico.
Non sono infatti escluse complicazioni
dovute alla vostra tendenza al mistero
e alle relazioni pericolose. In particolare
potreste essere attratti da quelle
situazioni clandestine che hanno
un fascino un po’ morboso, come
le relazioni extraconiugali e i tradimenti:
nel caso, valutate bene i rischi
che vi preparate a correre e, soprattutto,
analizzate bene la vostra situazione
sentimentale. Potrebbe anche essere
arrivato il momento di procedere
con coraggio prendendo le distanze
da qualcosa che ormai sentite superato,
specie se si tratta di un rapporto dificile.
Negli affari sono invece favoriti
gli acquisti impegnativi, mobiliari
ARCHIVI SCALA

e immobiliari, e gli investimenti: chi


avesse intenzione di farne potrebbe agire
con successo, almeno ino a settembre,
Filippo Calendario, particolare del capitello 18, Pianeti e segni zodiacali: seguendo con attenzione l’andamento
scorpione (1340-1355), Venezia, Portico del Palazzo Ducale del mercato e ascoltando i consigli giusti.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 79

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

L
a presenza di Mercurio nel vostro
segno vi rende vivaci, attenti
e curiosi, nella vita di relazione
così come sul lavoro e sul fronte
degli acquisti. L’inizio dell’anno sarà
scintillante: a febbraio e marzo il beneico
transito di Marte nel vostro segno vi darà
SAGITTARIO l’occasione di concedervi qualche sizio
in amore e anche qualche lusso. Occhio però
23 NOVEMBRE 21 DICEMBRE a Nettuno: in aspetto signiicativo rispetto
al vostro segno, porterà un po’
di movimento. Soprattutto i più giovani

Idee, incontri, sorrisi lo vedranno con l’esplodere di idee, interessi


culturali, incontri. Ci sarà però il rischio
di tranelli: Nettuno è anche il pianeta
(e qualche tranello) delle illusioni pericolose, che potrete evitare
ascoltando i consigli di chi vi vuole bene
e merita stima. La vostra vera fortuna
è la natura ottimista e serena che, nel 2018,
gli astri sosterranno: il destino è gentile, per
cui, se saprete prevenire gli eccessi e i loro
possibili sviluppi negativi, il vostro sorriso
sarà al sicuro. Vi aspettano dodici mesi
di socievolezza, di apertura a nuovi
e inaspettati incontri, di sorprese
che talvolta vi porteranno a prendere
coscienza delle vostre contraddizioni.
Del resto il Sagittario è un segno molto
comunicativo e questo talento, assieme
alle posizioni favorevoli degli astri,
quest’anno potrebbe portare anche
sviluppi positivi nel campo professionale.
State però attenti alle invidie che le vostre
qualità suscitano. Per questo sarà prudente
evitare le inutili conidenze nell’ambiente
di lavoro, così da prevenire pettegolezzi
e sgambetti. Chi invece lavora in proprio,
potrà impegnarsi a realizzare qualche
miglioramento, magari adottando nuovi
strumenti di lavoro con tecnologie
avanzate, senza però sostenere spese
eccessive. Una particolare attenzione va
destinata alla cura del isico, la cui
eficienza potrà essere migliorata.
In che modo? Magari con pratiche sportive
che non avete ancora sperimentato
ma nei confronti delle quali avete sempre
nutrito una certa curiosità. Potrà trattarsi
della corsa, del tennis, dell’equitazione
o di qualunque altro sport, possibilmente
ARCHIVI SCALA

da praticare all’aria aperta. Valutate però


anche lo yoga, particolarmente adatto
a un segno come il vostro, che di questa
La battaglia tra Centauri e Lapiti alla festa nuziale di Pirito (447-438 a.C.), disciplina saprà apprezzare anche
metopa del Partenone, al British Museum di Londra i risvolti spirituali.

80 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

I
l piacere caratterizzerà questo inizio
di anno: merito della presenza
di Venere. Per tutto gennaio questo
pianeta sarà nel vostro segno
governato dal freddo Saturno, che vi
spinge alla razionalità, spesso anche
eccessiva. Per fortuna in questo periodo gli
CAPRICORNO astri hanno per voi altri programmi:
a Venere si aggiunge infatti Mercurio,
22 DICEMBRE 20 GENNAIO che contribuisce a rendere il primo mese
del 2018 propizio per i sentimenti,
gli affetti, le amicizie e anche per il lavoro.

Anime razionali, Per tutto l’anno avrete poi a che fare


con Plutone e Saturno: tutti e due questi
importantissimi pianeti resteranno
fatevi un piacere nel vostro segno, sostenendone sia
gli aspetti positivi sia quelli relativamente
negativi, come la tendenza al pessimismo
e alla solitudine. Soprattutto i giovani
dovranno mettere in conto qualche novità
nella vita di relazione: potrà trattarsi
di un amore, di un matrimonio
o dell’arrivo di un iglio desiderato, o forse
di un divorzio, se questo sarà il passaggio
che servirà a mettere ine a un periodo
di disagio. Tra gli effetti di Saturno ci sarà
anche quello di favorire una valutazione
più attenta e ragionevole dei vostri
rapporti di lavoro e di ciò che riguarda
gli aspetti organizzativi della vita.
Da questa maggiore capacità di rilessione
potrete trarre credibilità e autorevolezza:
se sarete bravi a riconoscere a prima vista
le dificoltà e a districarvi nei dubbi
con determinazione, sarete subito più
inluenti. Inoltre Plutone, per tutto l’anno
nel segno, valorizzerà la vostra innata
tendenza ad andare in profondità, a vivere
i rapporti sentimentali e professionali
senza fermarvi alla supericie. I giovani
potranno sfruttare questa dote
soprattutto per valutare con più
attenzione un legame che potrebbe essere
logoro e superato: una consapevolezza
che poi li spingerà ad aprirsi a relazioni
più vivaci. Chi invece non è giovanissimo,
grazie a Plutone troverà più facile
affrontare con coraggio nodi irrisolti,
siano questi un ostacolo nella vita
di relazione oppure nel rapporto con il
ARCHIVI SCALA

proprio corpo. Apritevi a nuove abitudini,


invece di sprecare energie e denaro con
quelle sbagliate. E, a proposito di novità,
Giorgio Vasari e Cristofano Gherardi, Allegoria della Terra (1555-1557), per chi fa investimenti potrebbe esserci
Sala degli Elementi di Palazzo Vecchio a Firenze quella dei mercati inanziari in ripresa.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 81

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

U
n segno originale
e imprevedibile come il vostro
potrà affrontare
con ottimismo, ma anche
con insolita dolcezza, l’anno che sta
per iniziare, grazie a Venere in Acquario
in gennaio, cui in febbraio si aggiungerà
ACQUARIO anche Mercurio. I progetti più
impegnativi saranno invece favoriti
21 GENNAIO 18 FEBBRAIO da maggio ad agosto, e poi di nuovo
a ottobre, quando il lungo transito
di Marte vi darà l’energia necessaria

Portate pazienza per affrontare con successo ogni


confronto e ogni progetto, sia nella vita
di relazione sia nei rapporti di lavoro.
e avrete successo Per i più giovani l’amore e il sesso
acquisteranno un interesse insolito,
che potrà manifestarsi in un nuovo
incontro, in un matrimonio o anche
in un divorzio, da affrontare ascoltando
i consigli di qualcuno che sia capace
di sostenervi nei momenti di incertezza.
Per tutti, comunque, l’amore quest’anno
sarà pieno di felici imprevisti e anche
situazioni un po’ confuse. Ma è
soprattutto della famiglia che vi dovrete
occupare, magari modiicando alcuni
aspetti pratici che non vi convincono più.
Non dovete sottovalutare infatti
la vostra esigenza di indipendenza,
che si manifesterà in modo
contraddittorio, provocando
talvolta qualche critica (non del tutto
infondata), della quale farete bene
a tenere conto per non esporvi
a cattive igure. Per tutto l’anno potrete
avvalervi dei consigli di amici idati,
capaci di aiutarvi sia a realizzare
un progetto professionale coraggioso
sia a raggiungere maggiore serenità
nel rapporto di coppia. La pazienza non è
certo il vostro forte, ma cercate
di coltivarla: quest’anno sarà
lo strumento principale del vostro
successo in tutti i settori. Non trascurate
poi di tenere sotto controllo il vostro
corpo, che potrà reclamare maggiore
attenzione specie per quanto riguarda
le giunture: farete bene quindi
a non mettere sotto pressione ginocchia,
ARCHIVI SCALA

gomiti, caviglie e polsi con attività isiche


troppo intense. Non dimenticate inine
di mantenere una promessa e dedicate
Pieter Paul Rubens, L’unione della terra con l’acqua (1618), più attenzione agli amici, inclusi
Hermitage Museum di San Pietroburgo quelli a quattro zampe.

82 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
OROSCOPO 2018

A
vete già sperimentato
la presenza di Nettuno
nel vostro segno, dove resterà
per tutto l’anno, facilitando
nuove idee, progetti e, perché no?,
esperienze d’amore e di sesso. Anche
la vita professionale potrà giovarsi
PESCI di stimoli inattesi, soprattutto in febbraio,
quando Venere si troverà nel vostro segno,
19 FEBBRAIO 20 MARZO favorendo non soltanto le passioni e l’eros
ma anche tutti i rapporti affettivi
che potreste avere trascurato nel 2017.

Meno affetti Chi inora ha vissuto un rapporto


sentimentale complicato e conlittuale
potrà risolverlo positivamente, magari
ma più soldi anche rivolgendosi all’aiuto di esperti.
Per qualcuno potrebbe essere utile,
dunque, iniziare una cura psicoanalitica,
da affrontare con determinazione,
visto che un percorso del genere richiede
qualche sacriicio e impegno, non soltanto
inanziario. Nella professione, per chi
ha avuto esperienze dificili nell’anno
che sta per inire, potranno presentarsi
occasioni impreviste, da cogliere al volo:
non buttatevi però a capoitto
in situazioni in cui rischiate di perdere
più di quanto guadagnereste. Nettuno
infatti, oltre a essere d’aiuto
nell’elaborazione di nuovi progetti,
potrebbe farvi venire qualche strana idea
poco realizzabile. Siate quindi realisti
per evitare passi falsi, soprattutto
nel campo professionale. Quanto alla vita
affettiva, è inutile negarlo, per tutto
il 2018 Nettuno favorirà un’instabilità
affettiva che sarà possibile superare
ammettendo i propri limiti e riconoscendo
sinceramente eventuali errori commessi
in un rapporto importante. Anche
nel lavoro e nella gestione delle inanze,
se non cadrete in facili illusioni sarete
in grado di ottenere grandi beneici:
se saprete interpretare correttamente
il favore del destino, avrete davvero ottime
possibilità di migliorare la vostra
condizione. I giovani, in particolare,
potranno trovare il lavoro della loro vita
o avere riconoscimenti importanti.
Inine, soprattutto a maggio, grazie
ARCHIVI SCALA

al transito di Urano in Toro, è possibile


che vi arrivino somme di denaro
impreviste. Ad agosto invece sarà l’amore
Henri Matisse, I pesci rossi (1911), a brillare con situazioni felici: incontri,
Museo Puškin di Mosca igli e matrimoni.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 83

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
dal 29 dicembre
al 4 gennaio 2018 OROSCOPO
Le date indicate in questa pagina
si riferiscono all’apparente ingresso
del sole nei segni nel 2017-2018 HORUS

ariete toro gemelli cancro


21 MARZO 20 APRILE 21 MAGGIO 22 GIUGNO
19 APRILE 20 MAGGIO 21 GIUGNO 22 LUGLIO
Non idatevi di chi non vi ha am- Ogni ostacolo è superabile, per- Continua l’opposizione di Mer- L’amore vi sorride anche se non
piamente dimostrato di meritare ino quelli dovuti all’opposizione curio, vostro governatore, che quanto vorreste. Giove e Marte,
la vostra stima e la vostra iducia. di Marte e di Giove, che per for- costituisce un elemento di no- infatti, favoriscono le novità,
Fate attenzione ai progetti per tuna sono in aspetto positivo con vità: potrebbe rallegrare un Ca- mentre Nettuno aggiunge una
Capodanno, dove potreste ecce- Nettuno. Ciò vuol dire che per podanno insolito, da vivere in carica di illusione a una situa-
dere nelle spese. Nell’amore sa- Capodanno vi aspetta qualcosa un ambiente non abituale nel zione positiva. Sta a voi saper-
rete vincenti se saprete scegliere di divertente, che meritate piena- quale, chissà, potreste perino vi muovere con tempismo ed
il momento e il modo più adatto mente. Nell’amore sono possibi- fare un incontro interessante. eleganza scegliendo un Capo-
per compiacere il partner, che ha li piacevoli novità come ad esem- Un consiglio: non vi ci buttate a danno insolito e divertente ma
un progetto forse diverso dal vo- pio un incontro particolarmente capoitto se non volete esporvi non stravagante. Non trascura-
stro, ma da prendere in esame interessante che potrebbe avere a inutili critiche di chi non capi- te qualcuno che ha bisogno
benevolmente. uno sviluppo positivo. sce i vostri bisogni. della vostra tenerezza.

leone vergine bilancia scorpione


23 LUGLIO 23 AGOSTO 23 SETTEMBRE 24 OTTOBRE
22 AGOSTO 22 SETTEMBRE 23 OTTOBRE 22 NOVEMBRE
L’atmosfera festiva valorizza le Se avete vissuto un periodo di Il Capodanno in arrivo si annun- Giove e Marte sono nel vostro
vostre migliori qualità, la capa- crisi, ora l’amore riprende quo- cia foriero di piacevoli novità, e segno, per di più in aspetto po-
cità di prendere la guida di ini- ta. Basterà un gesto per recu- anche di un riconoscimento dei sitivo con Nettuno: che volete
ziative divertenti sarà valorizza- perare un rapporto al quale vostri meriti che attendente da di più? Il Capodanno si annun-
ta a Capodanno, quando potre- tenete. Se invece sentite il bi- tempo. Senza sollecitare il de- cia speciale. Potete scegliere
te brillare per la vostra eloquen- sogno di una pausa di rilessio- stino, potete disporvi a un ine con disinvoltura la compagnia
za, conquistando coloro che ne, il Capodanno è l’occasione anno sereno e privo di ambigui- più adatta per passare una se-
sanno ascoltarvi. La vostra più adatta per rivedere qualcu- tà che possa costituire l’inizio rata non soltanto memorabile
generosità sarà premiata, spe- no che potrebbe aprirvi nuovi di un lungo periodo di impegno ma anche ricca di promesse per
cialmente se saprete scegliere orizzonti. Prima di prendere una felice non soltanto nella vita di i mesi a venire: non sprecate il
dove e come manifestarla con posizione, però, meglio venire relazione ma anche nei rappor- favore del destino e organizza-
un regalo molto adatto. a conoscenza di tutti i fatti. ti di lavoro. te qualcosa di rafinato.

sagittario capricorno acquario pesci


23 NOVEMBRE 22 DICEMBRE 20 GENNAIO 19 FEBBRAIO
21 DICEMBRE 19 GENNAIO 18 FEBBRAIO 20 MARZO
Con il favore di Mercurio potete Il Sole e Venere nel vostro se- Accettando le proposte impreve- Siete sotto pressione in attesa del
permettervi un Capodanno di- gno, nel quale è appena arriva- dibili di Urano, in buon aspetto Capodanno, che potrete cele-
vertente ma non troppo impe- to Saturno, costituiscono un con il vostro segno, potrete go- brare con insolito fasto, conce-
gnativo, da passare in compa- fattore positivo sia dal punto di dervi un Capodanno al di fuori dendovi qualche lusso. Nettuno
gnia di persone intelligenti e vista affettivo che da quello de- delle regole, facendo quello che tuttora nel vostro segno, adesso
capaci di svegliare il vostro in- gli impegni a lungo termine. non avete mai fatto: una festa in aspetto positivo con Marte e
teresse. Non fate progetti a Qualcuno potrebbe addirittura sontuosa, un acquisto impegna- Giove, vi invita a dare libero sfogo
lungo termine, per il momento celebrare un Capodanno da tivo, un incontro trasgressivo. ai vostri desideri più nascosti e
sono prematuri. Nelle spese vi ricordare prendendo una deci- Anche nell’amore potete permet- alle fantasie più eccentriche. Non
potete permettere qualche lus- sione importante: un matrimo- tervi il lusso dell’originalità, ma tenete conto delle critiche di chi
so: se avete un desiderio parti- nio, un cambiamento di lavoro, dovete essere disposti a pagarne vorrebbe ricondurvi alla banalità
colare, cogliete l’attimo. l’impegno di fare un iglio. l’eventuale prezzo. della vita quotidiana.

86 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
IN EDICOLA CON REPUBBLICA

LIBRO LIBRO
ALBERTO RAMELLA/ROSEBUD2

LETTERATURA DEL 2000 NOIR


Una cosa da nulla è in edicola Pioggia sul viso è in edicola
da sabato 30 dicembre con da martedì 2 gennaio
Repubblica a 9,90 euro in più con Repubblica a 7,90 euro in più
LO SCRITTORE BRITANNICO MARK QUESTO ROMANZO DI NATSUO KIRINO
HADDON TRATTEGGIA LA STORIA È AMBIENTATO A TOKYO E HA COME

SE STEFANO BENNI DI UNA FAMIGLIA COMUNE, NEL


MOMENTO IN CUI PERÒ LA NORMALITÀ
DIVENTA UN’ILLUSIONE INSOSTENIBILE
PROTAGONISTA UNA 32ENNE CHE SI
TROVA A FARE I CONTI, SUO MALGRADO,
CON LA MAFIA E LE SUE OMBRE

SI LEGGE DENTRO
In edicola con Repubblica l’audiolibro del romanzo DVD CD
Di tutte le ricchezze. Storia di un uomo maturo
e della sua rinascita. L’interprete? Lo scrittore bolognese

he cosa ha da dire, uno scrittore, quando il successo

C gli ha già sconvolto la vita? Il bolognese Stefano


Benni, per esempio, conosce la notorietà da oltre
quarant’anni. Eppure riesce sempre a sorprendere.
Un destino simile è toccato in sorte al suo personaggio, Mar-
tin, professore ingrigito dal tempo e protagonista di Di tutte le
ricchezze (2012). Al prof, che è pure poeta e che si era ormai DIVINA BELLEZZA BOB DYLAN
rassegnato al ritiro ai margini di un bosco, ne succedono tante. L’esuberanza del Settecento è Good As I Been To You
in edicola da mercoledì 3 gennaio è in edicola da oggi, venerdì 29,
Come capita di frequente nei romanzi (e nella vita), la trasfor- con Repubblica a 9,90 euro in più con Repubblica a 7,90 euro in più
mazione incomincia dalla A di Arrivi e di Amore: l’epifania ALLA SCOPERTA DELL’ARTE SACRA QUESTO ALBUM DEL 1992 CONTIENE
della bella Michelle nella vita del maturo uomo di lettere lo IN ITALIA CON ALBERTO ANGELA. UNA SERIE DI CANZONI TRADIZIONALI,
L’OTTAVA USCITA DI QUESTA COLLANA REINTERPRETATE DAL PREMIO NOBEL
trascinerà sopra una montagna russa di imprevisti che lui non INEDITA È DEDICATA AL ROCOCÒ BOB DYLAN, CHE SI DIVERTE A
aveva certo messo in conto. E allora eccolo che torna a sperare, E AL GENIO DI GIAMBATTISTA TIEPOLO FARE SUO IL REPERTORIO FOLK

che danza valzer e che si ritrova in un garbuglio di intrighi e


misteri. Sorprese, insomma.
Sorprendersi e sorprenderci è appunto il talento degli scrit- LIBRO LIBRO
tori, e il vero tocco d’artista in questo audiolibro in edicola da
oggi con Repubblica sta pure nella voce: è infatti proprio Stefa-
no Benni ad animare Martin e gli altri personaggi. Con la sua
lettura e con la sua interpretazione.

CD - MP3

AUDIOLIBRI HUGO PRATT DISNEY


Di tutte le ricchezze è in Un uomo un’avventura è in Pippus Bis-Bis è in edicola
edicola da oggi, venerdì 29, edicola da sabato 30 dicembre da sabato 30 dicembre con
con Repubblica a 7,90 euro in più con Repubblica a 10 euro in più Repubblica a 6,90 euro in più
LA VENTOTTESIMA USCITA DICIOTTESIMA USCITA DELLA COLLANA LA STORIA DELL’UMANITÀ RACCONTATA
DELLA COLLANA DEGLI AUDIOLIBRI DEDICATA A HUGO PRATT, CON LA SIMPATIA DEI PERSONAGGI
È IL ROMANZO DI STEFANO BENNI, PER RISCOPRIRE TUTTI I CAPOLAVORI DISNEY. LA DECIMA USCITA DELLA
PUBBLICATO NEL 2012, LETTO DELLO SCRITTORE E DISEGNATORE COLLANA CI PORTA CON “PIPPUS”
DALLO SCRITTORE BOLOGNESE RIMINESE, “PAPÀ” DI CORTO MALTESE NELLA ROMA DELL’IMPERO

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DOLCEVITA CINE E ARENA

LA SCELTA
DI LUCIA ILANO. Quanto a tinta dei capelli, Lucia

di Marco Cicala M Bosè – non per niente grande amica di Pi-


casso – è entrata nel suo periodo blu
vent’anni fa, e adesso che si avvicina agli 87
È stata una grande diva a metà: non ha la minima intenzione di uscirne. Non si vede
«Per salvarmi, al cinema ho dato solo perché dovrebbe: quei toni elettrici le vanno alla gran-
il 50 per cento della mia vita» dice de. Lucia Bosè è a Milano per presentare i suoi piatti
la signora Bosè. Incontro a Milano decorati a découpage. Saranno esposti da Galli, la leg-
gendaria pasticceria milanese dove la sua vita svoltò
tra ricordi, spiritualità e salami
precocemente e dove oggi i marron glacé si vendono
un tanto al carato. Però quel giorno del 1947 Luchino
Visconti apparve nel negozio a caccia di noci alla pasta
di mandorle. Ne era ghiottissimo. Mentre la commessa
adolescente gliele incartava, lui scoccò la frase fatale:
«Lo sa che ha proprio un bel visino? Perché non
prova col cinema?». Et voilà. Pochi mesi dopo
Lucia diventa Miss Italia a 16 anni bruciando
sul fotoinish avversarie che si chiama-
no Gina Lollobrigida, Silvana Man-
gano, Eleonora Rossi Drago,
Gianna Maria Canale.
I primi ilm li gira con
Giuseppe De San-
tis, Michelangelo
Antonioni, Lucia-
no Emmer...
FOLIO

MONDADORI PORTFOLIO
I PORT
ADOR
MOND

88 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
MARISA RASTELLINI/MONDADORI PORTFOLIO

NELLA FOTO GRANDE


LUCIA BOSÈ NEL 1970.
A SINISTRA, CON
UN PONCHO NEL 1974.
NELLA FOTO PICCOLA,
L’ATTRICE
CON MARCELLO
MASTROIANNI IN UNA
SCENA DI LE RAGAZZE
DI PIAZZA DI SPAGNA
(1952), REGIA
DI LUCIANO EMMER

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 89

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DOLCEVITA CINE E ARENA

IN MOSTRA
In quei grigi ma volitivi anni 50 il SOTTO, LA GIOVANE LUCIA BOSÈ COMMESSA NELLA tutto». L’intervista con «l’Oriana» la ricor-
PASTICCERIA MILANESE GALLI, DOVE NEL 1947 FU
mondo del cinema non ha ancora svilup- NOTATA DA LUCHINO VISCONTI E DOVE FINO AL 14
da come una battaglia: «Per farla, lei ven-
pato in Italia la muscolatura d’uno star GENNAIO SARANNO ESPOSTI I SUOI PIATTI DECORATI. ne a stare qualche giorno da noi. Davanti
A DESTRA, IL TORERO LUIS MIGUEL DOMINGUÍN,
system, «però appena mi piazzai davanti CON CUI LUCIA BOSÈ FU SPOSATA DAL ‘55 AL ‘67
alle mie risposte sbraitava: “A’ stronza, ma
a una macchina da presa» racconta LB, che cazzo dici?!”». Due anni dopo aver di-
«dissi a quell’aggeggio: avrai soltanto il chiarato alla Fallaci che una coppia spo-
cinquanta per cento della mia vita, l’altra sata deve restare unita anche se infelice,
metà la terrò per me. Volevo fare cinema, Lucia tronca con Dominguín, il seduttore
non volevo esserne mangiata». Era la inesausto che le ha dato tre igli, ma «in
scelta di Lucia. A quell’impegno solenne materia di corna mi aveva fatto battere
non avrebbe mai più derogato. Ma nel ogni record». Mollandolo, lo avverte:

FEDERICO PATELLANI
giro di poco sarebbe stata la vita privata «Prenditi pure tutto, però se non mi lasci
a papparsi la diva. Infatti nel 1955 Bosè i bambini ti sparo». Non era un modo di
sposa il torero Luis Miguel Dominguín dire: «Stavo caricando il fucile quando la
che se la porta in una Spagna arcigna tata cominciò a urlare e svenne.Accorrem-
dove una moglie in carriera è un liocorno, mo a soccorrerla. Per fortuna...». Nella
un ircocervo, insomma qualcosa che in Spagna catto-franchista sarà il più rumo-
natura non si dà. Né deve darsi. Pena roso dei divorzi. «“Sei matta? Che farai
scomunica. Quindi adiós ai set e tanti senza di lui?” mi dicevano, “la puttana?”».
saluti. A Lucia, che viene da una famiglia Ma quale puttana e puttana, LB riprende
operaia del circondario milanese, la di- col cinema (fratelli Taviani, Fellini, Bolo-
nastia dei Dominguín sulle prime va a gnini, Cavani…), e sempre senza lasciar-
genio: anche se sono una «tribù di Borgia sene divorare: «Non volevo inire come
che si amano, si odiano, si avvelenano, si quelle attrici che oggi senti ripetere “La
portano all’ospedale, si picchiano e si mia vita è il mio lavoro”, “Farei qualsiasi
abbracciano», «tra nonne, zie, cugini e cosa per il mio lavoro”».
cognati mi sentivo a casa mia» confessò A proposito di “fare qualsiasi cosa per
a Oriana Fallaci in una formidabile inter- il lavoro”, chiedo a Lucia Bosè che ne pen-
vista del 1965 che a rileggerla adesso ti si degli scandali sessuali che ormai spun-
stropicci gli occhi. Perché, in polemica tano (non solo) a Hollywood un giorno sì e
con il femminismo montante, una Lucia l’altro pure. Risposta: «Ai miei tempi non
Bosè totalmente spagnolizzata e compre- c’era niente del genere». Suvvia, non dico
sa nel ruolo di moglie ancien régime un Weinstein, però qualche piccolo por-
tuonava contro divorzio, antifecondativi, cellin ci sarà stato pure allora...«Ma no, a
controllo delle nascite («a me non me ne Roma ci conoscevamo tutti. Eravamo
importa nulla dell’aumento della popola- SOTTO, tutti comunisti». Anche lei? «Altroché.
DA SINISTRA:
zione mondiale, io i igli li voglio tutti»); ORIANA FALLACI Andavo a manifestare in via Veneto coi
difendeva il matrimonio indissolubile, la CHE NEL ‘65 FECE guanti bianchi». Che ridere. «Rischiai di
UNA FAMOSA
famiglia, il parto nel dolore, la superiori- INTERVISTA A
non potermi sposare col torero a LasVegas
tà del maschio e la sottomissione delle LUCIA BOSÈ; perché ero stata fotografata ai cortei dei
PABLO PICASSO
donne «come in Arabia e nei Paesi dove GRANDE AMICO
“rossi”e gli americani non volevano darmi
portano il velo. Saggi Paesi». Una feroce DELL’ATTRICE il visto. Ricorsi agli avvocati». Poi però con
E BOSÈ OGGI.
contestatrice delle contestatrici. È NATA NEL 1931
Luis Miguel si sposarono pure in chiesa,
Quando le chiedo se oggi sottoscrive- in Spagna. «Sì, ma non gli concessi mai
rebbe quelle affermazioni, LB scoppia l’annullamento della
in una delle sue risate telluriche Sacra Rota. Tiè!».
da fumatrice: «Macché, in vita Perché continua a
mia ho sempre fatto quello che chiamarlo “il tore-
ho voluto. Però all’epoca ero ro”? «Perché lui mi
ipnotizzata dall’amore. Al ma- chiamava “‘l’ita-
trimonio ero arrivata vergine. liana”». Lo ha più
GETTY

Con Walter Chiari c’e- odiato, amato o am-


AGF

ra stato appena un mirato? Lucia Bosè


MONDADORI

lirt... Fu il torero ci rilette un po’


a farmi scoprire su, poi dice:

90 . IL VENERDÌ

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
POPPERFOTO / GETTY IMAGES
«Amato». Era pur sempre un tipo come che agli inizi della carriera l’ho aiutato Bosè legge «soprattutto libri di esoteri-
non se ne fabbricano più. Organizzò cor- moltissimo. Non gli ho mai dato consigli, smo». Anni fa volle creare un museo
ride perino nella Belgrado del marescial- me ne sono rimasta dietro le quinte. Ma le multimediale interamente dedicato agli
lo Tito... E girava sempre scortato da un prime magliette per il fan club gliele colo- angeli. Iniziò a metterlo su a Turegano, il
nano, tale Marcelino Cano: era il suo vero ravo io... Non pretendo che oggi me lo ri- borgo di 50 abitanti nella regione di Se-
uomo di iducia... «L’unico da cui accettas- conosca. Sarebbe assurdo. È troppo famo- govia dove si è ritirata a vivere. Che ne è
se critiche come torero... Faceva il biblio- so». Perché si è sempre deinita una “ma- stato di quell’alato progetto? «Il museo è
tecario, fumava grossi sigari» e per tutta dre dificile”? «Perché non auguro a nes- sempre lì. Ma chiuso. In Spagna non
la vita portò scarpe della Chicco. Le corri- suno di ritrovarsi una madre attrice o l’hanno capito». È credente? «Non vado a
de Lucia le abolirebbe? «No. Anche se ci pittrice o scultrice... C’è sempre troppa messa, ma credo in Gesù Cristo e nell’al-
sarò andata sì e no un paio di volte, giusto concorrenza tra l’arte e la vita. Se dovessi dilà. Non temo la morte. Lo spirito è im-
per farle vedere a qualche amico italiano. ricominciare, di igli non ne farei». E la mortale. So che quando questo sacco di
Non mi piacciono. Ma sono bellissime». famiglia, di cui cinquant’anni fa diceva merda sparirà» dice battendosi una ma-
Malgrado tutto, quelli con Luis Miguel che è «l’unica cosa veramente sacra»? no sul corpo, «andremo da un’altra parte.
furono anni che lèvati… «Andavamo dap- «Sono rimasta in Spagna perché i miei igli E sa che cosa ci troveremo?». A questo
pertutto e venivano tutti a casa nostra». me lo hanno chiesto, ma la famiglia è punto me lo dica… «Ancora la tribù. E
Come andò con Picasso? Poche settimane un’invenzione, una inzione... È meravi- staremo di nuovo tutti insieme».
fa un giornale spagnolo titolava, a mo’ di gliosa ino a quando non diventa un clan... Nel frattempo Lucia Bosè si vive l’aldi-
scoop: “Pablo amò Lucia”. Altra bella risa- Allora ti rendi conto che quella cosa che ti qua con il buonumore degli stravaganti
ta: «Mi amò come una iglia! Lo conobbi a sembrava tanto grande è un orizzonte (che Dio li abbia tutti in gloria). Si è pre-
Bordeaux. Disse: “Rieccoti”. Mi aveva già angusto. No, gra- sentata all’appuntamento con una scorta
notata a Roma con Guttuso e compagnia... zie, alla famiglia «WEINSTEIN? di salami appena comprati in una famosa
“Portavi un tailleur nero con due spille preferisco la tribù: AI MIEI TEMPI gastronomia meneghina. E non vede l’ora
qui...”. Ma io mica mi ero accorta di lui». mariti, igli, paren- NON C’ERA che l’intervista inisca per uscirsene sul
NIENTE
Di suo iglio Miguel ha detto: «È una ti, amici... Tutti as- DEL GENERE. marciapiede dell’hotel a fumarsi la sua
mia creatura». In che senso? Esclusiva- sieme». E via. ERAVAMO TUTTI sacrosanta sigaretta.
mente biologico o c’è di più? «Nel senso O g g i L u c i a COMUNISTI» Marco Cicala

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 91

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DOLCEVITA FACCIAMO SCINTILLE

1 COMINCIA LA FESTA
PER L’ANNO NUOVO
(MA SEMBRA IL 1987)
2
di Soia Gnoli

I volant, il lurex, i colori sgargianti.


E una regola su tutte: mai passare
inosservate. Il luccichio degli anni
Ottanta torna a dominare le
passerelle. E il nostro Capodanno

3 4

[1] ABITO IN ORGANZA


IRIDESCENTE CON VOLANT
DI GUCCI
[2] BLAZER IN LUREX
DI SISLEY
[3] ABITO IN ORGANZA DI
SETA DI CHANEL
[4] ABITO IN MAGLINA
METALLICA DI VERSACE
[5] DÉCOLLETÉ COLOR
ARGENTO DI BATA

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
GRACE JONES NEGLI ANNI 80.
6
[6] POCHETTE IN GALUCHAT CON
CATENA DORATA E CHIUSURA GIOIELLO
DI BULGARI [7] GONNA IN PELLE
LAMINATA DI OTTOD’AME
[8] ABITO LAMINATO DI SAINT
LAURENT [9] ABITO IN PVC
RICAMATO CON CRISTALLI
DI MOSCHINO [10] ABITO
ASIMMETRICO CON FRANGE
METALLICHE DI BALMAIN
PIERRE VAUTHEY / SYGMA VIA GETTY IMAGES)

7 8

gni volta sembrava che fossero dietro l’angolo. 9

O Una stagione gli sbrilluccichii, un’altra ioc-


chi e volant, un’altra ancora le spalline. Ma
10
niente. Gli anni Ottanta tornavano sì, però a
pezzi. Quelli intatti, sgargianti, saturi, eccessivi, stentava-
no a riapparire in tutta la loro ostentata arroganza. Da
qualche tempo invece qualcosa è cambiato. Il decennio
più stridulo del Novecento è tornato nella sua interezza.
L’esagerazione, fatta di giacche dalle spalle importanti e
di abiti che scintillano sfacciatamente sembra essere
parte integrante del guardaroba.
Sono molte le proposte che fanno rivivere lo stile di un
decennio in cui, mentre a Parigi Claude Montana e Thier-
ry Mugler spopolavano con le silhouette a triangolo capo-
volto, da noi a contendersi lo scettro della moda c’erano
Giorgio Armani, re delle donne manager, e quell’interpre-
te geniale di una sensualità senza falsi pudori che è stato
Gianni Versace. Era il momento in cui a Milano girava
voce che: «Armani veste le mogli, Versace le amanti». Il
corpo era in primo piano. Jane Fonda furoreggiava con
videocassette dove, in body sgambatissimi e scaldamu-
scoli catarifrangenti, impartiva lezioni di aerobica. La
statuaria Grace Jones entusiasmava le più estreme, colo-
ro che non si sottraevano a ore e ore di estenuanti eser-
cizi in palestra sognando di ottenere un corpo come lei,
o magari alla Brigitte Nielsen – dificile dimenticare le
gambe ininite e le spalle da pugile della prima moglie di
Sylvester Stallone. Adesso questi estremi sono tornati a
convivere di giorno e soprattutto di notte, attraverso rica-
mi,volant,lycra e neo-barocchismi vari,tutti elementi che,
a giudicare da molte delle ultime passerelle, non sembra
incarnino una tendenza passeggera.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 93

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DOLCEVITA

SOTTANE,
VOLÉE
E VECCHI
MERLETTI
volumetto che certo mancava alla no-
stra cultura, L’evoluzione della moda
di Gianni Clerici del tennis in Italia. Io stesso, nella mia
vita dedita al tennis, mi sono più volte
In principio erano pantaloni e vestitoni occupato di moda, anche grazie all’aiuto
di due superesperti quali Rosita e Otta-
lunghi. Poi, grazie anche a ragazze
vio Missoni.Il mio primo incontro con la
come Lea Pericoli, il tennis ha spesso 1
moda avvenne nella segreteria del Ten-
dato scandalo. Un libro spiega come, nis Club Hanbury di Alassio, dove il se- 2
e quando, in campo scese la moda gretario, Mr. Goodchild convinse mia
mamma che un bambino di sei anni
poteva evitare i calzoni lunghi obbliga-
appena uscito, come sempre tori per tutti i tennisti, eccettuato Bunny

È accade a Natale , il Quaderno


del Collezionista, che le Edi-
zioni Collezionisti di Tennis
Austin, inalista di Wimbledon 1932. Il
volumetto mostra tra l’altro Giovannino
Palmieri, campione d’Italia dal 1932 al
inviano ai loro soci. Simile isti- 1936, con i primi shorts mai
tuzione esiste, in Italia, dal visti nel nostro Paese.
giorno in cui un musicista del- Tornai a occuparmi di mo-
la Scala, Beppe Russotto, mi da, quando fui preso da una
chiese che cosa pensassi del passione irrazionale ma in-
battesimo di qualcosa di simi- tensa per la tennista, scom-
le al Collectors Club inglese. parsa nel 1938, Suzanne Len-
Risposi che mi sarebbe piaciu- glen. Innamorato, come lo
to farne parte, ma che non avrei sono tuttora,di Suzanne, la
trovato più di dieci consoci. prima a portare abitucci che,
Pessimista come sempre, durante le spaccate e i salti
mi sbagliavo e, al prematuro decesso di verso l’alto, ne rivelassero un lembo di
Beppe, la direzione è stata assunta da coscia al pubblico britannico, a lei debi-
Franco Alciati, che ha appena creato un tore di un Central Court che po-

94 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
GETTY IMAGES (X4)
3
NELLA PAGINA ACCANTO, LA COPERTINA DI L’EVOLUZIONE
DELLA MODA DEL TENNIS IN ITALIA (EDIZIONI ASSOCIAZIONE
COLLEZIONISTI TENNIS) [1] LA FRANCESE SUZANNE LENGLEN A
WIMBLEDON NEGLI ANNI VENTI [2] LEA PERICOLI NEL 1964 CON UN
ABITO PIUMATO DI TEDDY TINLING [3] AL CENTRO, L’EX TENNISTA
TEDDY TINLING, CHE DISEGNÒ ABITI PER LE TENNISTE
[4] L’AMERICANA GUSSIE MORAN CON PANTALONCINI LEOPARDATI

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 95

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DOLCEVITA IL VENERDÌ SPORTIVO

tesse contenere 15 mila spettatori, chie- modelli in una enorme vetrina di Lil-
si di esser ricevuto da Patou. lywhites, il negozio più chic di Londra.
Jean Patou era stato il fondatore Fu nel 1954 che Tinling incontrò Lea
dell’omonima casa di moda parigina Pericoli al suo primo Wimbledon, e se ne
ma, in seguito alla sua scomparsa, fui innamorò, a modo suo. Vide in lei, ora
ricevuto dal direttore Raymond Barbas, che la Moran era diventata professioni-
che mi mostrò gli abiti che figurano sta con la prima troupe Jack Kramer, la

GETTY IMAGES
anche nel libretto dei Collezionisti, e mi modella ideale per le sue creazioni.
disse che, divenuta Suzanne la prima Creazioni che potete vedere nel quader-
professionista del mondo, prima addi- no di Franco Alciati. Una, a tutta pagina,
rittura del grande Bill Tilden, Patou con l’ombrellino, e la sottanella di pizzo.
aveva iniziato una “Ligne Suzanne Len- IL BRITANNICO BUNNY AUSTIN DURANTE Poi le altre, come quella in cui un sofio
UN MATCH CONTRO L’AMERICANO KEITH GLEDHILL
glen”, che una vera signora di Parigi non di vento solleva la gonnellina mostran-
A WIMBLEDON NEL 1933
poteva non possedere. do quello che Gianni Brera, in una dida-
Una frase,che ritrovo in un mio libro, scalia, definì «lo strepitoso rovescio
è forse il caso di ricordare: «Gli spetta- ta più di cento volte. Nelle mie ricerche della Pericoli». In un’altra foto Lea mo-
tori inglesi non furono meno scandaliz- trovai che ai tempi in cui la Lenglen stra addirittura un addobbo in visone,
zati quando videro Suzanne nel 1919 abitava a Nizza Tinling poteva avere al a circondarne la sottanina. E, inine, una
superare la disinvoltura dell’america- più dodici anni. decorazione di piume «tanto bianche
na May Sutton che nel 1905 si era arro- Teddy si inventò dapprima un lavoro che Ted si arrabbiò quando osai asciu-
tolata le maniche perché aveva caldo e a Wimbledon, che era quello di accom- garmi il sudore».
voglia di vincere. Suzanne vestiva sot- pagnare i giocatori e le giocatrici che Credo che le foto di Lea Pericoli si-
tanine alle cosce, camicette con le ma- adorava dagli spogliatoi al Campo Cen- ano le pagine fondamentali del libro,
niche corte prive di reggipet- trale. Divenne il Maestro del- anche se – mi permetto di suggerirlo al
to, senza sottoveste. Fu uno le Cerimonie di Wimbledon, e presidente della Federazione italiana
scandalo». GUSSIE MORAN la sua inclinazione per il di- gioco tennis – tutte le immagini meri-
Un libro, sottaciuto forse GIOCÒ CON segno lo spinse dapprima a terebbero una Mostra ai prossimi In-
perché privo dei disegni che PANTALONCINI consigliare, infine a creare ternazionali. Ci sono altre foto che
LEOPARDATI
adornano lo straordinario A WIMBLEDON. degli abiti come mai se n’era- oserei chiamare storiche, quella dell’U-
libretto italiano, è quello di POI AMMISERO no visti, con tenui colori, piz- nione Cooperativa di Milano del 1895,
Teddy Tinling, il primo sarto SOLO IL BIANCO zi, merletti e trine. quella del famoso illustratore della
a occuparsi solo di donne La prima a indossarli fu la Domenica del Corriere Achille Beltra-
tenniste. Il titolo è White La- tennista americana Gussie me, di una tennista con un enorme
dies. Tinling è stato un personaggio che Moran, chiamata Gorgeous Gussie, che cappellone iorito, quelle della Casa di
ho ben conosciuto, e che ho spesso giunse a indossare un paio di mutando- Mode Mele di Napoli, del pittore Leo-
trovato eccessivo nella sua continua ne di pelle di leopardo, suscitando, in- poldo Metlicovitz. Le foto degli abiti
ricerca di successo. Fallito come tenni- sieme all’entusiasmo, uno scandalo, dal della Lenglen, di Helen Wills, di Eileen
sta, si contentava, in Costa Azzurra, di quale i gentlemen di Wimbledon ricava- Bennett, di Lilí de Álvarez, campiones-
fare l’arbitro. Come gli comunicai che rono un regolamento che impediva vesti sa e scrittrice. Sino alle maniche corte
avevo iniziato a scrivere una biograia se non bianche e prive di ogni fronzolo. delle camicie, inventate da René Laco-
di Suzanne Lenglen, mi informò che Era il 1948. Tinling si dimise dal suo ste, importate da noi dal papà di Pie-
non potevo farlo senza chiederlo a lui, ruolo di accompagnatore e diventò un trangeli, ai modelli di Sergio Tacchini e
il suo erede morale, che l’aveva arbitra- sarto professionista che esponeva i suoi a quelli d’oggi di Giordano Maioli, cam-
pione d’Italia 1966. Si termina vicino a
noi. Quando Borg era vestito dall’ita-
1 2 3
liana Diadora, Chris Evert dall’Ellesse
PUBBLICITÀ di Nocera Umbra, Adriano Panatta dal-
DI ABBIGLIAMENTO la biellese Fila, Jimmy Connors dai
PER IL TENNIS DEGLI
ANNI SETTANTA Fratelli Cerruti di Biella.
CON TESTIMONIAL Un libretto, insomma , che meritereb-
D’ECCEZIONE:
[1] CHRIS EVERT PER be di diventare un librone. Complimen-
ELLESSE [2] ADRIANO ti al tennista Alciati, presidente di
PANATTA PER FILA
[3] JIMMY CONNORS un’Associazione che non merita di esse-
PER CERRUTI 1881 re sconosciuta: al contrario.
SPORT
Gianni Clerici

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 97

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
libriartearchitetturafumettifotograia
Jacopo, il cardinale Cesare Baronio, pa-
dre della storiograia ecclesiastica, in-
clude senza problemi il Buddha nel mar-
tirologio romano (il catalogo dei santi e
delle feste cattoliche) perché considerato
santo «apud Indos Persis finitimos»,
nell’India ai conini con la Persia.
Silvia Ronchey, nel suo ultimo saggio
intitolato La cattedrale sommersa. Alla
ricerca del sacro perduto (Rizzoli), ter-
mina qui la sua citazione sul culto cri-
stiano del Buddha, annotando sulla que-
stione lo scetticismo del cardinale Ro-
berto Bellarmino, il “padre nobile” dei
controriformisti di tutti i tempi, coinvol-
to nei processi a Giordano Bruno e Gali-
leo Galilei. Il Baronio, nel suo martirolo-
gio, spiega diligentemente che le «opere
meravigliose» del Buddha «furono de-
scritte da san Giovanni Damasceno». E
OLYCOM

questi, vissuto tra il 676 e il 749, è un


padre della Chiesa che oltre che in Bud-
dha vedeva in Maometto, e nel suo dogma
A DESTRA, UNA islamico dell’eternità del Corano, una
RAPPRESENTAZIONE forma dell’idea cristiana del Logos.
QUATTROCENTESCA
DELLA LEGGENDA Quindi, prima di essere cristiano, Bud-
DEI SANTI BARLAAM dha era stato fatto pure musulmano
E IOSAFAT, VERSIONE
CRISTIANIZZATA DELLA grazie all’assimilazione degli elementi
VITA DEL BUDDHA. indo-buddhisti da parte dei mistici sui.
SOPRA, SILVIA RONCHEY
E IL SUO LIBRO E continuando così, risalendo da fonte
LA CATTEDRALE a fonte, Silvia Ronchey tenta di contrasta-
ALAMY / IPA

SOMMERSA (RIZZOLI,
PP. 244, EURO 19)
re l’insensata rimozione, o peggio la scon-
certante sempliicazione del passato, in
una società che ama nutrirsi solo del
presente. O così almeno crede, visto che
ell’undicesimo secolo, e in
QUANDO BUDDHA la Ronchey cartografa, per così dire, 24

N quelli successivi, nelle chie-


se di Bisanzio si venerava ERA SANTO
punti topici di una geograia culturale
oramai (consapevolmente?) rimossa dal-
Buddha. In realtà, anche nel-
la nostra parte di cristianità Jacopo da
PER CRISTIANI la nostra coscienza storica e dalla nostra
identità collettiva. La mappa che ne con-
Varagine, dottissimo domenicano e arci- E MUSULMANI segue, facile da leggere anche se piacevol-
vescovo di Genova, nella Legenda aurea mente vertiginosa, mentre ci lascia in-
da lui scritta a partire dal 1260 e rielabo- travvedere i regni perduti (di cui, sia in
rata ino alla sua morte nel 1298, inseriva Occidente sia in Oriente conserviamo
(inconsapevolmente?) la vita e l’insegna- di Filippo Di Giacomo simboli e cicatrici) ci indica anche i sen-
mento del Buddha Shakyamuni (il Bud- tieri da percorrere, spiega l’autrice, per
dha storico), a quel tempo già cristianiz- Silvia Ronchey ricostruisce i legami ritrovare «i legami che generano quell’u-
zato sotto il nome e l’epopea dei santi – solo apparentemente spezzati – nica civiltà orientale-occidentale in cui
Barlaam e Iosafat: la sua festa ricorreva, che da millenni uniscono Oriente oggi, in un tempo di rivolgimenti cultura-
ino alla riforma di Paolo VI del 1969, il e Occidente in un’unica civiltà li e migrazioni epocali, siamo globalmen-
27 novembre. Nel 1583, tre secoli dopo te implicati e coinvolti.

98 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
libriartearchitetturafumettifotograia CULTURA

LIBRI DI IERI I OLTRE IL GIARDINO I


PAOLO MAURI LA SECONDA VITA
DI MICÒL FINZI-CONTINI
Maria Antonietta, Quando la vediamo per la prima volta, Micòl Finzi-Contini è una
colpevole tredicenne in cima a un muro che il narratore non ha il coraggio
di scavalcare. Qualche anno dopo, all’emanazione delle leggi raz-
di essere giovane ziali del 1938, la ragazzina del romanzo di Giorgio Bassani è
quasi laureata in letteratura americana a Venezia. Bionda e intel-
i sarebbe mai venuto in mente di ligente, studia Emily Dickinson e considera l’amore uno sport ben
V accompagnare Maria Antonietta al
patibolo? Di vederla salire sulla
più violento del tennis. Chissà se ha letto Il grande Gatsby di Fi-
tzgerald e ha conosciuto Daisy, sua sorella maggiore nella nostal-
carretta del letame con le mani legate gia per un passato dorato e nel rimpianto per un futuro che, si
dietro la schiena, accompagnata da un capisce, non arriverà.
prete e dal boia Sanson, per poi passare Ma il bello della letteratura è anche nel
in mezzo a una folla immensa e ostile? poter immaginare altre vie, altri inali. Co-
Leggere le pagine inali della Storia di me fa Waltraud Mittich sudtirolese di lin-
Maria Antonietta dei fratelli Edmond e gua tedesca, in Micòl, ora tradotto da Edi-
Jules de Goncourt, ora riproposta da zioni alphabeta Verlag di Merano. Mittich
Sellerio, con una vivace prefazione di scrive un piccolo libro, imperfetto e vivo, in
Francesca Sgorbati Bosi (pp. 430, euro cui immagina di raccontare «il seguito della
20) fa proprio rivivere la terribile scena, vita di Micòl, la sua vita possibile, quella che
ino al momento in cui Sanson regge la avrebbe avuto».
testa mozzata della sovrana e la mostra Micòl non muore in un campo di stermi-
alla gente. I due nio nazista. Riesce a sopravvivere. Torna a MICÒL
Waltraud Mittich
Goncourt si erano fatti Ferrara, ma non vuole restarci: «Voleva la- Traduzione di
l’idea che Maria sciare l’Italia» scrive Mittich. «Come molti Giovanna Ianneselli
Stefano Zangrando
Antonietta fosse in giovani ebrei che avevano fatto ritorno, Edizioni Alphabeta
realtà meglio di come difidava di uno Stato che per sei anni ne Verlag
pp. 128 euro 12
GETTY IMAGES

tanta cronaca l’aveva aveva portato avanti la persecuzione». Que-


rappresentata, e sta Micòl va a vivere a Londra, decide di non
guardano alla sua sposarsi mai, diventa un’attivista per la
I FRATELLI
tragica igura con una pace in Medio Oriente e militante per i diritti delle donne. A voler-
GONCOURT benevolenza particola- ne dare una lettura femminista, si può dire che, grazie alla strana
(da sinistra re. Ma la forza di rinascita operata da Mittich, Micòl riesce a sottrarsi una volta per
Edmond e Jules)
celebri scrittori questo ritratto è nella tutte allo sguardo maschile del narratore senza nome del Giardi-
e critici letterari competenza con cui i no dei Finzi-Contini. Lui, come si sa, verso la ine del romanzo
dell’800 francese
due autori tratteggiano aveva vinto le vertigini e aveva trovato il coraggio di scavalcare il
la vita di corte del muro. Micòl non era più lì. Gli era sfuggita già allora, aveva preso
tardo Settecento, incredibile per lo sfarzo a vivere autonomamente come uno dei personaggi più indimenti-
di cui in molti approittavano e per la cabili della nostra storia letteraria. (valentina della seta)
scarsa lungimiranza con cui gli aristocrati-
ci e il re per primo dissipavano danaro
senza preoccuparsi del futuro. Non fu
amata Maria Antonietta e certo commise
molti errori nella gestione della sua breve
vita, ma appunto, sottolineano gli autori,
era molto giovane e amava divertirsi. La In Europa
Rivoluzione la processò senza dare alla
difesa, convocata pro forma all’ultimo
mens insana
momento, neppure il tempo di leggere i
ABORISMI
in corpore vili
capi di imputazione. D’altra parte il
verdetto era scontato. ACHILLE
BONITO OLIVA

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 99

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
CULTURA

DIARIO quattro ragazzi ospitati nel suo studio. Colpisce la


deinizione dell’artista come «il geco che sta fermo e
DEGLI ERRORI divora tutto quello che c’è intorno». Silano poi omo-
RECENSIONE
D’AUTORE
DALLA CALABRIA sessuali che attendono nevroticamente i loro ambigui
compagni. Compare anche Goethe, ripreso a Terraci-
RENZO
ALL’EUROPA na, e Auden a Ischia. In Santo si parla di
PARIS emigrazione in Germania di una famiglia
Mario Fortunato raccoglie i suoi del Sud, vista con simpatica ironia nelle
racconti, a formare un «romanzo sue tragiche incomprensioni. Viaggio a
controvoglia». Il ritorno alle radici di uno Paros invece racconta di un trio alla Jules
scrittore dallo sguardo internazionale et Jim, ma di adolescenti paesani, e del
RINO BIANCHI / ROSEBUD2

suicidio di uno di loro. A metà del corposo


ove sono finite le splendide libro, Fuori di qui è un pensum sullo scri-
radici culturali europee? È vere un autoritratto messo in bocca a un
D bastata la prima ondata della prigioniero politico. In coda c’è poi il rac-
globalizzazione a sommer- conto che dà il titolo al volume: la storia di
gerle e devitalizzarle, anche se dentro un giornalista di successo che non riesce
ognuno di noi resistono, come le radici di a liberarsi dell’umiliazione subita da ra-
un dente cariato. E le etnie italiane, sono scomparse gazzino in Calabria, ad opera di un terribile maioso
del tutto o ci fanno ancora soffrire? Tutti i nostri er- detto «il Vampiro», che lo stupra ripetutamente e lo
rori (Bompiani) di Mario Fortunato è una raccolta di vende agli amici del paese. Per tutti gli anni successi-
trent’anni di racconti «in un romanzo controvoglia». vi a quella inaudita violenza gli resta la nausea del
Lo scrittore li ha messi insieme pensando alla forma- puzzo di sigaretta che è costretto a respirare.
zione di un giovane europeo. Chi dice «io» qui conosce Le radici calabresi che lo scrittore vorrebbe ri-
a menadito Londra, Berlino, Roma, Parigi e ha molto trovare sono anche quelle delle marine assolate
viaggiato, portandosi dietro la pesante bisaccia dei delle splendide estati trascorse sullo Ionio. A impe-
suoi errori, a cominciare da quelli rimossi, accaduti dirglielo è paradossalmente il suo stile europeo, che
nella sua terra d’origine, la Calabria. I primi due sono svuota la realtà più inconfessabile con una serena
esilaranti storie di eccentrici personaggi, da un mi- distanza ironica. Senza bugia non c’è coscienza e la
sterioso inglese che guida l’autore sulla tomba di bugia è la rugosa realtà.
Shelley, nel cimitero acattolico romano, a una pittrice *Mario Fortunato,Tutti i nostri errori, Bompiani,
internazionale detta «La Bouche», divoratrice di ben pp. 320, euro 17

I RIVOLUZIONARI I isole di Guernsey e Jersey (1855-73), chi li tanto quanto la politica» e li libera
VICTOR HUGO voleva recapitargli una missiva poteva dall’odio, autentico nemico dell’umani-
TRA MAZZINI limitarsi a scrivere sulla busta «Victor tà. A Garibaldi, che gli chiede di abbrac-
Hugo, Oceano». ciare la sua ricerca di fondi per armare
E GARIBALDI La rivoluzione, per Hugo, deve essere gli italiani con un milione di fucili, ricor-
«Unico fondamento alla pace è la vittoria paciica e far cadere le armi dalle mani, da difatti che «il livello di odio si abbassa
del diritto». Parole immortali, sebbene come sostiene nel discorso di apertura tanto più si eleva quello delle anime».
risalgano al 26 maggio 1856. Ad averle del Congresso internazionale per la Pace Tuttavia non deve stupire una tale i-
scritte è Victor Hugo, in una lettera che di Parigi del 1847; ma soprattutto cultu- ducia di Hugo nell’uomo: altro non è che
Giuseppe Mazzini gli chiede di indirizza- rale, poiché «la letteratura libera i popo- il riverbero della iducia che lo scrittore
re al popolo italiano – per il filosofo ripone nella Natura, come pure mostra
francese «una delle più raggianti fami- In Viaggio. Le Alpi (Elliot, pp. 87, euro 12,
glie umane» – che si prepara all’unità traduzione di Martina Acquaro), una
politica e territoriale. Oggi le riscopria- collezione di lettere che lo scrittore invia
mo grazie a un libello (Come fare la rivo- a Madame Hugo nel 1839, nel corso di un
luzione, L’Orma, pp. 62, euro 5, a cura di viaggio sulle Alpi svizzere. Qui appare
Lorenzo Flabbi) che offre una preziosa evidente quello stupore romantico che
sezione dello sconinato epistolario di Hugo provava fronte alla Natura, lo stes-
Hugo. «Tutti si rivolgono all’uomo-seco- so che ritroviamo nelle sillogi Le foglie
lo» annota Flabbi nell’introduzione. Ba- d’autunno e I raggi e le ombre.
sti pensare che negli anni d’esilio sulle (angelo molica franco)

100 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
libriartearchitetturafumettifotograia CULTURA

LA MIA IN POCHE PAROLE


BABELE LA NUOVA VITE CHE SONO
CORRADO AUGIAS MAPPA LA TUA.
DELL’AMORE IL BELLO
Abi Oliver DEI ROMANZI

Ma 500 anni dopo Traduzione di


Eleonora Zanin
Newton Compton
IN 27 STORIE
Paolo Di Paolo
Laterza
Lutero non è tutto pp. 448
euro 10
pp. 232
euro 16

come è stato raccontato Una storia dal gradevole


gusto rétro, quella di George
L’autore racconta come
i romanzi si siano incuneati
hiudo l’anno cinquecentenario della Riforma Baxter, che nel 1964 scappa, nella sua vita, anticipandogli
C segnalando il libro di Silvana Nitti. Titolo semplice:
Lutero; se fosse uscito negli Stati Uniti avrebbe
letteralmente, dal funerale
della moglie. Con l’unica
sensazioni che non avrebbe
mai provato, incoraggiandolo
avuto come sottotitolo «Una biograia» perché così usa da compagnia del bassotto a seguire una strada piuttosto
quelle parti; sarebbe giusto perché di questo si tratta, il Monty, decide di dedicare che un’altra. I grandi libri
racconto della vita del grande riformatore “dalla culla alla il resto della sua vita sono così guide insolite,
tomba”, come si dice Utile precisarlo perché, ad esempio, un all’antiquariato, ma la spiazzanti. Leggendo si può
altro grande testo uscito quest’anno (qui segnalato qualche sorpresa, come da manuale, vivere il non ancora vissuto
tempo fa), scritto da un grande specialista come Adriano è dietro l’angolo. (fr.mar.) e il mai vivibile. (fr.mar.)
Prosperi, prendeva in considerazione (precisandolo nel
IN BUONA FEDE FARE
sottotitolo) solo gli anni «della fede e della libertà», lasciando Scott Pratt POCHISSIMO
fuori dall’analisi l’ultimo ventennio. Non così Nitti (emerita di Traduzione di Paolo Onori
Enrico Lodi Marcos y Marcos
storia del Cristianesimo alla “Federico II” di Napoli) che Fanucci pp. 222
invece giunge ino al giorno inale: 18 febbraio 1546. Nella pp. 284 euro 16
euro 9,90
presentazione, l’autrice precisa perché
abbia compreso anche l’ultima parte
della vita: la vivacità di pensiero e la Nella collana Timecrime Situazioni e personaggi più
quantità d’interventi di cui il frate di Fanucci editore torna che originali, assurdi ma
agostiniano continuò a dare prova data Joe Dillard, viceprocuratore divertenti nella vita di Marco
anche una morte relativamente precoce, ed ex avvocato difensore. Pietramellara, giornalista
appena al di là dei 60 anni. Come ogni Stavolta indaga sul massa- di Bologna. E la storia è
storico di valore anche Nitti tiene a cro di una famiglia nelle in perfetto accordo con la
dichiarare la sua obiettività nel presenta- campagne del Tennesse e ilosoia di Pietramellara, e
LUTERO
Silvana Nitti re i fatti, anche se precisa: «Ogni su un altro violento omicidio. forse anche dell’autore, e di
Salerno biograia è anche una monograia nel Dillard rischia il tuttto quelli che han capito qualco-
pp. 528
euro 29 senso che non può sottrarsi del tutto per tutto, anche la sicurezza sa della vita, ovvero fare
all’intenzione interpretativa chi la scrive». della sua famiglia. (fr.mar.) pochissimo. (fr.mar.)
Troviamo per esempio in queste pagine
un drastico ridimensionamento di due delle principali accuse LE GUERRE ODE PLUTONIA
DI DIO. NUOVA Allen Ginsberg
rivolte a Lutero, in particolare dalla pubblicistica cattolica. STORIA DELLE Traduzione di
Una riguarda il suo ruolo nella repressione delle rivolte CROCIATE Leopoldo
C. Tyerman Carra e Luca
contadine; l’altra, gravissima, l’atteggiamento verso gli ebrei, Trad. di Barbara Fontana
quale si può leggere nel suo famigerato scritto Gli ebrei e le Del Mercato Il Saggiatore
Einaudi, pp. 203
loro menzogne. Si tratta, scrive la storica, di collocare il pp. 1084, euro 38 euro 24
pensiero luterano all’interno della cultura cattolica, che per Medievista di Oxford, Il plutonio della bomba
secoli aveva condannato i «peridi giudei»: perino il grande e l’autore deinisce le atomica (che torna d’attualità)
mite Erasmo da Rotterdam, principe degli umanisti, era crociate come «evento dà il titolo ai versi di uno dei
arrivato a lodare la Francia per essersi disfatta di quei globale di violenza, con padri della controcultura Usa.
pericolosi ebrei. Fu poi il nazismo a impadronirsi del pensiero approvazione dalla società La raccolta completa di
di Lutero piegandolo ai suoi ini; la famosa «notte dei cristalli» e sostegno della religione» Plutonian Ode arriva
fu organizzata il 10 novembre (1938), anniversario della sua e ne riscrive la storia in una inalmente al pubblico
nascita. L’intento del saggio è contribuire alla riscoperta di un cornice che tiene conto italiano. Ed è tutto un
uomo che «collocato nel nostro passato al punto giusto, delle forze culturali, delagrare di versi dissacranti,
illumina per alcuni aspetti la nascita del moderno». economiche e sociali spezzati, caustici, intervallati
in campo. (a.c.) da pentagrammi blues. (f.d.b.)

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 101

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
libriartearchitetturafumettifotograia CULTURA

CHE DEPRESSI L’INTERVISTA

QUESTI UOMINI BRUNELLA SCHISA

IN GIRO I QUARANTENNALE I
PER L’EUROPA 77, UN ANNO
Nove maschi tra i 17 e i 70 anni VISSUTO
in cerca di soldi o d’amore in Paesi DESIDERANDO
stranieri. Sono i protagonisti – a volte
Cos’hanno in comune Stefano
spregevoli – dei libro di David Szalay Benni e Piero Pelù, Giancarlo
De Cataldo e Franco “Bifo” Be-
na galleria di uomini soli, rardi, Giovanna Melandri e
depressi, anche se spesso ne John Lydon? Hanno tutti «fatto
U sono inconsapevoli. David il ‘77», e lo raccontano ad Erne-
STEFANO SAVI SCARPONI

Szalay, nato in Canada e resi- sto Assante in un piccolo libro


dente a Budapest, ci porta in tutta Euro- da recuperare in extremis, ma-
pa per seguire nove personaggi – età tra gari prima di cedere, per la
i diciassette e i settant’anni – che coglie bizzarra inversione temporale
in un momento della vita di cui nulla dettata dagli anniversari, alle
altro sappiamo. Che cosa hanno in comu- rievocazioni del ‘68 (1977. Gio-
ne? Cercano due cose: i soldi e l’amore questa esperienza». ia e rivoluzione, Arcana, pp.
con tutte le possibili varianti. C’è da Lei ha una sorta di benevolenza nei 144, euro 14, con le foto di Gio-
chiedersi come Szalay, classe ‘74, sia riu- confronti dei suoi personaggi, anche se vanni Canitano).Si va dall’ana-
scito a creare un libro perfetto con per- alcuni sono davvero pessimi. Perché? lisi psicoanalitica di Massimo
sonaggi piuttosto deprimenti. Forse per «Perché sono persone normali che fan- Recalcati – che riporta l’esplo-
la sua scrittura essenziale e per lo scavo no cose ordinarie; non sono particolar- sione «desiderante» all’Anti-E-
psicologico in poche frasi. Il lettore, se- mente cattivi né fanno cose terribili. Il dipo di Deleuze e Guattari – ai
duto in poltrona, viene trascinato nella ruolo dello scrittore non è criticare. Anzi, ricordi da karateka di provin-
vita reale tra Cipro, Inghilterra, Belgio, io istintivamente cerco di strappare la cia di Gianrico Caroiglio,dalla
Francia, Svizzera, Ungheria, Croazia, simpatia del lettore anche quando i miei Bologna universitaria alla
Germania, Italia. Il romanzo, personaggi si comportano in Londra proletaria di Lydon, il
DAVID SZALAY
inalista al Man Booker Prize Tutto quello modo sgradevole o addirittura Johnny Rotten dei Sex Pistols.
2016, purtroppo non l’ha vinto. che è un uomo immorale. Sono implacabile nel Fili conduttori: il cinema, i fu-
Traduzione di
Perché ogni storia si svolge in Anna Rusconi presentarli e così magari risul- metti, le radio libere, le droghe,
un Paese europeo diverso? Adelphi tano simpatici o almeno non la politica. La violenza della
pp. 402 euro 22
«Perché nell’Europa contem- vengono disprezzati. È il filo lotta armata e della piazza, i
poranea c’è una sorta di luidità, conduttore che attraversa tutti i nomi di Lama, Francesco Lo-
milioni di persone sono in movi- miei libri». russo, Giorgiana Masi. E la mu-
mento come mai è accaduto pri- Per raccontare la parabola sica, che nel racconto di Assan-
ma. Ho voluto intercettare il fe- della vita, un solo personag- te è l’eredità più duratura; tan-
nomeno e scrivere un romanzo gio non bastava? to da fargli riconciliare l’avven-
originale. Non ho mai letto un «No, perché l’effetto sarebbe to del punk con la igura di Elvis
libro che ne parlasse, forse per- stato diversissimo.Avrei dovuto Presley, la cui morte fa da epi-
ché la iction tende a rimanere seguirlo per sessant’anni, men- logo al libro. E all’anno. (m.gr.)
nei conini nazionali. Il mio do- tre io volevo ambientare tutto
veva essere un romanzo “euro- nel presente, mostrare gli ele-
peo”, infatti uno dei titoli di lavoro era menti più universali dell’esperienza. Nove
Europa». personaggi, differentissimi tra loro, mi
Perché i suoi personaggi si muovono hanno aiutato a enfatizzare l’universale
tutti fuori dal loro Paese? piuttosto che il personale nella parabola
«Perché penso che vivere, lavorare o della vita. In questo modo ho potuto con-
semplicemente visitare un paese diverso tenere una maggiore gamma di esperien-
sia fondamentale per il modo di vivere ze. Con un unico personaggio sarebbe
degli europei di oggi. E io volevo esplorare stato impossibile».

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 103

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
CULTURA

LESSICO
& NUVOLE
STEFANO BARTEZZAGHI

I CAPODANNO AD ARTE I
Per cominciare l’anno nuovo MODIGLIANI E PEPPA PIG,
vedi alla voce: cosmicomiche UN MONDO DI MOSTRE
Tante le mostre per chi festeggia il Capodanno nelle
capitali europee o a New York. A partire dalla Tate
Modern di Londra, dove sono esposte 80 tra le opere
SCRIVETE A più note di Amedeo Modigliani (sotto, Ritratto di
LESSICO & NUVOLE giovane donna del 1918), incluse rafigurazioni di
LA REPUBBLICA
VIA NERVESA, 21 amici – come Picasso e Brancusi – e amanti, prima tra
20139 MILANO tutte la compagna Jeanne Hébuterne. In altre sale del
OPPURE
museo, rarissimi manifesti propagandistici, stampe
lessicoenuvole@yahoo.it
GIOCHI QUOTIDIANI SU e fotograie della Russia pre e post-rivoluzionaria,
www.repubblica.it raccolte dal fotografo e designer David King (1943-
SILVIO COIANTE

2016) per la mostra Red Star Over Russia: A revolu-


tion in visual culture 1905-55. Sempre a Londra, il
Victoria and Albert
Museum dedica ai pic-
«uona ine e buon inizio» è il tipico augurio che si coli un’esposizione su
«B comincia a diffondere in questi giorni e che a me fa Winnie-the-Pooh.
sempre uno strano effetto. Suggestioni eliotiane e A Parigi, il Grand Pa-
antipodi palindromi. Delle prime non è il caso di parlare; degli lais ospita oltre 200
antipodi abbiamo parlato in puntate recenti e sono schemi opere di Paul Gauguin,
enigmistici in cui è appunto questione di inizio e di ine della mentre, per i bambini,
parola. Non sono gli unici. Mi accorgo che fra i miei appunti c’è all’Aquarium è in mo-
una parola, scritta in grande e sottolineata, seguita da un piccolo stra il cartone animato
elenco di parole ancora più strane di quella. La prima è una Peppa Pig. Passando a
parola strana perché pare uno scioglilingua, come del resto le Vienna, ecco il barocco
altre. È meno strana delle altre perché è l’unica che è attestata di Peter Paul Rubens, al
nella lingua italiana, anche se non nei suoi vocabolari, essendo Kunsthistorisches
stato il titolo di un libro famoso: «cosmicomiche». Ci sono le Museum, con oltre 120
comiche di Buster Keaton e le Cosmicomiche di Calvino, che opere provenienti dai
sono certi suoi racconti di fantascienza arguta e personalissima. musei di tutto il mondo.
Prendiamo la parola «capocomico»: è il capo dei comici e il Berlino, con Dietro la maschera. Artisti nella RDT, al
suo nome salda i due sostantivi. Ora prendiamo la parola Museo Barberini di Potsdam, punta i rilettori sul
«tragicomico»: è l’unione di «tragico» e «comico» ma i due ruolo degli artisti nella ex Germania Est.
aggettivi non sono semplicemente saldati, come due vagoni di A circa trecento anni dalla sua nascita, Madrid
un convoglio. Le due sillabe a contatto sono uguali (tragi- dedica una mostra al re Carlo III, mecenate delle arti,
CO-COmico) e allora se ne elide una. Lo stesso avviene per ospitando al Palazzo Reale decine di opere commis-
«eroicomico» e lo stesso avviene nell’invenzione di Calvino. sionate durante il suo regno. Il Museo Thyssen-Bor-
Invenzione che è però più arguta perché le due parole di nemisza propone invece la prima esposizione mono-
partenza si assomigliano molto: «cosmico/comiche» ed è per graica che fa dialogare i dipinti di Pablo Picasso con
quello che la parola sembra quasi uno scioglilingua. Il gioco è quelli di Toulouse-Lautrec.
doppio: si scarta una lettera (rendendo omogenee le desinen- A New York non si può perdere la mostra che il
ze: coSmico / comico) e si saldano le due parole (cosmiCOmi- Metropolitan dedica a Michelangelo. Ben 133 le
co). Ci sono altre parole costruite in modo simile? Volete opere esposte, 50 provenienti dall’Italia, per un ap-
maggiori indicazioni per trovarne? Se avete a casa un puntamento che, dice il presidente del museo, «capi-
dizionario di giochi con le parole leggete alle voci: aplologia; ta una sola volta nella vita». E ino all’Epifania, il
incatenata, sciarada; scarto/zeppa; Rossi, colonnello Mario Museo di Storia naturale espone rarissime mummie
Zaverio. In altro caso, ne riparliamo nel 2018. egizie e inca, da esplorare anche all’interno grazie ai
display interattivi. (giuseppe ortolano)

104 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
libriartearchitetturafumettifotograia CULTURA

ORA D’ARTE

NOME COGNOME
TOMASO MONTANARI

NELLA CHIESA
DI MATISSE
PUREZZA
E JOIE DE VIVRE
n esercizio mentale: pensare

U a Matisse senza vedere un


colore. Ma attraverso una
foto in bianco e nero, che
esalta la «purezza monacale» (così Ro-
berto Longhi) della cappella di Vence, in
Costa Azzurra, uno dei vertici dell’arte
sacra moderna, insieme alla Rothko Cha-
pel di Houston.
Per questa minuscola chiesa di suore
domenicane, Matisse pensò e disegnò
tutto, alla ine degli anni quaranta: le
vetrate, che inondano la candida chiesa
di luce gialla, verde e blu; le ceramiche
murali con la grande crociissione, e la
igura di san Domenico. E poi i crociissi,
i candelieri, l’altare stesso, i vasi sacri. E
le grandi casule colorate: le vesti liturgi-
che che ancora oggi i sacerdoti indossa-
no dicendo la messa in quello spazio
straordinario, e divenendo parti essen- «stimolar l’ambiente a parlare da solo, casso. [...] Quasi commovente, insomma,
ziali di un’opera d’arte che non sarà mai vibrando in mille modi nelle lucide pe- avvertire, come i due maggior maestri si
ferma, né compiuta. L’artista più meravi- nombre degli interni, quasi stregati da siano discretamente sorvegliati per tan-
gliosamente gratuito del Novecento ha una inspiegabile felicità». Sono ancora ti anni, senza abbandonare le proprie
dimostrato, a Vence, che non è chiusa la parole di Longhi, che quando Matisse convinzioni di fondo. [...] Ma, Picasso, chi
partita di un’arte con una funzione: morì, il 3 novembre 1954, seppe dedicar- mai vorrà ancora sorvegliare? Morto
dell’arte capace di raccogliere una comu- gli un ricordo ispiratissimo: «Morto Ma- Matisse, la sua solitudine rischia di sem-
nità, e di rappresentarla. Senza per que- tisse si stacca anche l’ultima foglia brare straziante».
sto coartare la libertà dell’artista: anzi, dell’eden degli impressionisti. “Un oeil” Sia Picasso che Matisse,oggi,leniscono
esaltandola. [un occhio] si è spento, l’ultimo ancora la nostra, di solitudine. Anche a Vence, in
In un certo senso, Matisse – nato dieci contento di guardar le cose, non dico gli un frusciare di paramenti fantastici.
anni prima di Picasso, e coetaneo di Bon- uomini, e quasi di risvegliarle ogni gior-
nard e Vuillard – era profondamente le- no alla joie de vivre [gioia di vivere]. [...]
Henri Matisse
gato alla tradizione per così dire “relazio- Potrà sembrare incredibile che un’arte
nale” della pittura. Alla necessità, cioè, di così scelta e dilettosa abbia potuto, lun- Cappella del Rosario, 1947-51
costruire rapporti tra l’arte e l’ambiente: go quarant’anni, prima reggere all’onda- VENCE, FRANCIA
il suo dono era proprio quello di saper ta cubista, e poi coesistere accanto a Pi-

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 105

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
CULTURA VETTE SPIRITUALI

A VARALLO dal nostro inviato


Armando Besio

L’ARTE Visita al Sacro Monte in Valsesia, tra


capolavori di tremendo verismo che
iniranno di essere restaurati nel 2018.
Ma altri 8 santuari sono da riscoprire.

FA STRAGE Hanno il bollino Unesco. Lo sapevate?

106 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
ARALLO (Vercelli). Il pavi-
mento della cappella è mac-
SOTTO E A DESTRA,
LA CAPPELLA
CON LA STRAGE
V chiato di rosso. Il colore era
nascosto sotto un antico stra-
DEGLI INNOCENTI
AL SACRO MONTE to di polvere. Lo hanno riscoperto i restau-
DI VARALLO. SOTTO, ratori, non senza un brivido di commozio-
LA CAPPELLA DELLE
STIMMATE DI SAN ne. È il rosso sangue dei bambini massa-
FRANCESCO AL SACRO crati dagli uomini di Erode. Feroci soldati
MONTE DI ORTA.
IN BASSO, RESTAURI
con il naso adunco e la gola dilatata dal
DELLA CAPPELLA gozzo. Il naso diceva ai fedeli che i cattivi
DI VARALLO, FINANZIATI
DA UNA FONDAZIONE
erano ebrei: la correttezza ecumenica e
SVIZZERA politica non era di casa nei tempi duri
della Controriforma. Il gozzo era il segno
di una malattia alla tiroide endemica in
questa valle prealpina. I soldati agitano
scimitarre simili a quelle impugnate dai
terroristi dell’Isis. Decapitano, inilzano,
squartano, sgozzano i bambini, strappan-
doli dalle culle e dalle braccia delle mam-
me. Che corrono da ogni parte, impazzite
di paura e di dolore, in cerca di un’impos-
sibile via di fuga. Il Re della Giudea, sedu-
to in trono, afiancato dalle guardie del
corpo, assiste impassibile all’esecuzione.
Sembra cinema
horror, teatro della
L’IMPONENTE crudeltà. Invece è
MASSACRO un sacra rappre-
DEGLI INNOCENTI sentazione. La in-
È SCULTURA
RELIGIOSA, terpretano un’ot-
MA SEMBRA tantina di igure a
CINEMA HORROR grandezza natura-
le di impressionan-
te realismo. Scolpi-
te nella terracotta, abiti di tessuto, occhi
di vetro, capelli di stoppa o crine di caval-
lo. Vanno in scena nella cappella numero
11 del Sacro Monte di Varallo, in alta Val
Sesia, diocesi di Novara, provincia di Ver-
celli. È la cappella dedicata alla Strage
degli Innocenti. I «Santi Innocentini» che
la Chiesa Cattolica venera come «primizia
di tutti coloro che avrebbero versato il loro
sangue per Dio» e ricorda con una data nel
calendario liturgico, il 28 dicembre.
«Una vera e propria accumulazione o
catasta di carni, gesti, atrocità, urli, visce-
re, sangue e delitti». Così lo scrittore e
storico dell’arte Giovanni Testori descri-
veva la Cappella della Strage. Grazie al
suo libro Il gran teatro montano, pubbli-
cato nel 1965 da Feltrinelli, il Sacro Monte
di Varallo uscì dal cono d’ombra del pre-
giudizio kitsch per entrare a pieno diritto
nel circuito dei capolavori della

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 107

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
108 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
CULTURA VETTE SPIRITUALI

storia dell’arte. «Uno dei monumenti più Battista e Giovanni Mauro Della Rovere). I
inattesi, più grandi ed eccezionali che motivi architettonici che incorniciano le
l’arte del Nord abbia ediicato, in chiara, scene sacre sono invece di un archistar del
meditata e solenne risposta a quelli che Rinascimento, Galeazzo Alessi: il suo
erano i divini teoremi e le divine poetiche splendido repertorio di disegni concepito
degli uomini d’oro del Rinascimento Ita- per il Sacro Monte è raccolto nel prezioso
liano». A Venezia, Firenze, Roma abitava Libro dei misteri.
un rinascimento aristocratico, cortigia- Il restauro della Cappella della Strage
no, snob. Qui a Varallo, su questo sperone è inanziato, 400 mila euro, da una fonda-
di roccia alle pendici del massiccio del zione svizzera, la Isabel und Balz Baechi
Rosa, vive, soffre, commuove un rinasci- Stiftung di Zurigo, che ha sostenuto il
mento popolare, pedagogico, emotivo. recupero di altre due cappelle, quelle del
Prima di Testori, il «poeta del Sacro Battesimo di Cristo e di Cristo avvolto
Monte» al quale è intitolata la piazza di nella Sindone. E svizzeri sono i giovani
ingresso, la storia dell’arte uficiale snob- restauratori, allievi della scuola Supsi di
bava Varallo. Il direttore della National Lugano. La supervisione è di un’inse-
Gallery di Londra Charles Eastlake, in vi- gnante italiana, Stefania Luppichini, io-
sita nel 1855, paragonava queste sculture rentina, laureata all’Opiicio delle Pietre
alle cere di Madame Tussaud: «but very Dure. Il cantiere, aperto nel 2015, chiu-
inferior». Il valore autentico di Varallo UN ALTRO DETTAGLIO DELLA STRAGE derà nel 2018. Il tempo necessario per
DEGLI INNOCENTI DI VARALLO.
verrà consacrato nel 2003 dall’Unesco che spolverare, pulire, consolidare, eventual-
LE TERRECOTTE POLICROME E GLI AFFRESCHI
lo inserirà, con altri otto Sacri Monti pie- RISALGONO ALL’ULTIMO VENTENNIO mente ripristinare, nelle parti cadute, le
montesi e lombardi,nel Patrimonio dell’U- DEL CINQUECENTO statue di terracotta.
manità, sottolineandone «il significato Circa 150 mila pellegrini raggiungono
simbolico e spirituale, le notevoli doti di ogni anno Varallo. Le scritte nelle cappel-
bellezza, virtù e gradevolezza, integrate in 1486, è un frate francescano, il milanese le testimoniano un’antica consuetudine
un ambiente naturale e paesaggistico di Bernardino Caimi, già guardiano del popolare: «Per cortesia non gettate mone-
colline, boschi e laghi». Santo Sepolcro di Gerusalemme. La sua te contro le statue», «Vietati bivacchi e
Tra gli appassionati testimonial di statua campeggia all’ingresso del Sacro mangiamenti», «Non scrivete sui muri».
questa bellezza igura Elisabetta Sgarbi, Monte – dove si sale a piedi o in funivia Ma Varallo e gli altri Sacri Monti prealpi-
editrice della Nave di Teseo e regista, che – accanto a quella di Gaudenzio Ferrari, ni – i piemontesi Belmonte, Crea, Domo-
a Varallo ha girato un bel ilm dal titolo architetto, pittore, scultore, regista di sossola, Ghiffa, Orta, Oropa, e i lombardi
montaliano, Non chiederci la parola, con molte cappelle e autore in proprio di una Ossuccio e Varese – alzati nei secoli anche
Toni Servillo che dà voce a rilessioni di delle più emozionanti, quella della Croci- come simbolici baluardi del cattolicesi-
Vittorio Sgarbi, Sebastiano Vassalli, Um- issione. Il percorso lungo quest’opera mo post-tridentino contro l’eresia lutera-
berto Eco e altri. Lo storico dell’arte Gio- d’arte totale, dove pittura, scultura, ar- na che premeva dal nord Europa riforma-
vanni Agosti, discepolo di Testori, curato- chitettura e urbanistica si fondono nel to, non sono ancora abbastanza cono-
re per Feltrinelli di una recente, nuova paesaggio («uno dei primi esempi di Land sciuti. «Stiamo lavorando per trasforma-
edizione de Il gran teatro montano, è un Art in Europa» ha scritto Antonio Paoluc- re sette straordinari solisti in un coro di
altro innamorato del Sacro Monte di Va- ci), si snoda tra 45 cappelle animate da valore mondiale chiamato a esibirsi a
rallo, dove ha preso casa. Lo descrive così: 800 statue di terracotta o legno, più altre cappella» spiega Renata Lodari, presi-
«La Palestina con in fondo il Monte Rosa, 4.000 igure dipinte alle pareti. dente dell’Ente Gestione Sacri Monti
le croci del Calvario affacciate sulle acque Gaudenzio a parte, la maggioranza Piemontesi, diretto da Elena De Filippis.
del Sesia,Nazareth e Betlemme perse in un degli artisti è sconosciuta al grande pub- L’Ente tutela e promuove un patrimonio
bosco di castagni». blico. Le terrecotte della Cappella della imponente: 164 cappelle, con 50 mila
«La Nuova Gerusalemme», come la Strage sono tradizionalmente attribuite a metri quadrati di tetti di pietra, 2.500
chiamava il cardinale Carlo Borromeo, Giacomo Paracca di Valsolda, il paesino statue, 12 mila figure dipinte. In pro-
arcivescovo di Milano e cam- sul ramo italiano del lago di gramma, un master plan dei restauri, la
pione della Controriforma, Lugano da dove un altro mera- costruzione di un nuovo portale multime-
venne costruita alla ine del QUESTI LUOGHI viglioso artista minore, Paolo diale, di piste ciclabili e di aree attrezzate
Quattrocento, quando il pelle- DI CULTO Pagani, partì nel Seicento per per i campeggiatori. I Sacri Monti come
grinaggio nella vera Terra NACQUERO andare a dipingere chiese e nuova meta del turismo slow, capace di
PERCHÉ I VIAGGI
Santa era diventato troppo IN TERRA SANTA palazzi a Vienna e in Moravia. attrarre non solo fedeli pellegrini ma
pericoloso a causa della ricon- ERANO DIVENTATI Gli affreschi sono dei Fiam- anche laici devoti all’arte e alla natura.
quista ottomana. Il fondatore, PERICOLOSI menghini (i fratelli Giovanni Armando Besio

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 109

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
CULTURA ALL BLACKS

A SINISTRA,
LA COPERTINA
DI LA BATTAGLIA
FASCISTI
DI CABLE STREET
DI SILVIO ANTONINI
(RED STAR PRESS,
PP. 128, EURO 13). SOTTO,
SU LONDRA:
BOTTE DA ORBI
SIR OSWALD MOSLEY
E IL SIMBOLO DEL SUO
PARTITO, LA BRITISH
UNION OF FASCISTS
(BUF)

A CABLE STREET
uando il 4 ottobre 1936 Oswald

di Matteo Tonelli
Q Mosley, a bordo della sua Rol-
ls Royce cabriolet,arriva a
Tower Hill,dove lo aspettano i
suoi seguaci in camicia nera,capisce subi-
Un libro riscopre un episodio to che quella che doveva essere una marcia
dimenticato del 1936: la marcia trionfale nel cuore dell’East End londinese
delle camicie nere britanniche si è trasformata in una ingloriosa retro-
respinta dai proletari dell’East End. marcia. Così i fascisti in salsa britannica
A colpi di pepe. E stecche da biliardo ripiegano i vessilli, abbassano il braccio
teso, e se ne tornano a casa.
Londra 1936: mentre Adolf Hitler co-
manda le Germania e Benito Mussolini
riempie piazzaVenezia, a Londra la sugge-
stione di un’epopea nera si fa strada. A
incarnarla è sir Oswald Mosley, natali
CENTRAL PRESS / GETTY IMAGES

110 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
nobili e una notevole spregiudicatezza Quando? Come? SULLE decide di alzare il tiro. Obiettivo: l’East
politica. Uno che nel 1918 viene eletto de- Questo non impor- BARRICATE End londinese, zona proletaria a forte
putato alla Camera dei Comuni con i Con- ta. L’importante è SALGONO concentrazione ebraica. Il bersaglio per-
PERFINO
servatori ma dopo solo tre anni rompe con che spariscano. GLI ESPONENTI fetto per le camicie nere. A cui però le cose
i Tories per protesta contro le atrocità Quello che pre- DELLA MALAVITA cominciano a sfuggire di mano. Il 7 giugno
commesse in Irlanda dai Black and Tans, i me a sir Oswald, EBRAICA 1934 alcuni contestatori provano a distur-
reparti speciali della polizia reale, duran- invece, è rafforzare bare un comizio fascista all’arena Olym-
te la guerra per l’indipendenza che si la sua amata Buf e darle un radicamento pia. Il servizio d’ordine interviene a colpi
combatte sull’isola. Strana posizione, per più forte a Londra. Per farlo occorre farsi di rasoio e tirapugni. Un’esplosione di
uno che da lì a poco avrebbe fondato un vedere. E allora, sempre con un occhio a violenza che raffredda le simpatie dei
partito fascista, schierarsi al ianco di chi, Mussolini, Mosley crea una divisa per i conservatori per le blackshirts, a cui verrà
come gli indipendentisti irlandesi, fasci- suoi seguaci. Sono anche loro Blackshirts, impedito di partecipare alle elezioni del
sta non era affatto. Anni dopo Mosley si camicie nere, «perché il nero esprime la 1935. Mosley non ci sta e grida al complot-
giustiicò con una capriola delle sue: «L’ho ferrea determinazione del fascismo nel to «comunista e giudaico».
fatto perché le azioni dei Black and Tans dominio dell’anarchia rossa». Non manca Inine tenta la prova di forza,il 4 ottobre
infangavano la Gran Bretagna...». il simbolo: un fulmine cerchiato bianco a 1936: far marciare 5.000 camicie nere nel
Giravolta dopo giravolta, Mosley salta sfondo blu su bandiera rossa (ripreso oggi cuore dell’East End. Cable street, che l’at-
dall’altra parte della barricata. Nel 1924, dal Blocco Studentesco, ala giovanile dei traversa, diventa la linea del Piave per un
passa con i Laburisti. Dura poco. Il tempo «fascisti del terzo millennio» di Casa composito fronte di comunisti, ebrei, so-
di cambiare bandiera arriva in fretta. Pound). Lo piazza sulle bandiere che i suoi cialisti, sindacalisti, ferrovieri, portuali. Li
Avendo esaurito i partiti a disposizione biff boys, i ragazzi picchiatori, portano in guida Phil Piratin, il «Red Commander»: la
Mosley ne crea uno tutto suo. New Party lo parata. Accanto a manganelli e rasoi. sua casa a New Road diventa il quartiere
chiama, il partito nuovo «che spazzerà via Se l’avanzata di Mosley preoccupa le generale della battaglia. Sulle barricate
quelli vecchi». L’aspirante duce britannico forze antifasciste, viene invece guardata salgono in tantissimi. In mano hanno bi-
subisce il fascino di quello italiano, e pro- con una certa simpatia dagli ambienti più glie di ferro da lanciare sotto gli zoccoli dei
prio da Mussolini prende l’idea di uno conservatori, ostili ai fermenti socialisti cavalli della polizia. Le donne del quartie-
stato corporativo. Funziona: nel 1930 ot- delle masse popolari.A quel punto Mosley re scagliano barattoli di pepe. Perino la
tiene un 16 per cento alle malavita locale ebrai-
elezioni. Galvanizzato,de- ca, con in mano le stec-
cide di dare l’ultimo affon- che da biliardo, non si
do: il 4 ottobre 1932, nasce tira indietro. Le tre bar-
la British union of Fascists. ricate diventano un ar-
La crisi economica morde gine per la polizia che
la Gran Bretagna, la disoc- prova a sgomberarle.
cupazione è alta e il malu- Niente da fare. A Cable
more delle classi popolari street non si passa. Mo-
si fa sentire. Mosley può sley batte in ritirata.
ULLSTEIN BILD VIA GETTY IMAGES

dare libero sfogo al suo po- Due giorni dopo il


pulismo: si rivolge «all’uo- leader fascista si con-
mo della strada», denuncia sola sposando, a Berli-
il tradimento dei vecchi no, Lady Diana Mitford,
partiti, chiede l’abolizione fervente nazista.Tra gli
del diritto di sciopero e di invitati c’è anche Adolf
serrata e punta decisa- Hitler. Ma per Mosley il
mente al protezionismo lop è l’inizio della ine:
economico. La stampa libera? Ci sarà, ma CABLE STREET, nel 1940, dopo lo scoppio della guerra, la
solo se farà «critiche costruttive». Sull’im- 4 OTTOBRE 1936: sua Buf sarà messa al bando e lui inirà in
LA POLIZIA CARICA
migrazione è lapidario: va fermata. I DIMOSTRANTI carcere. Ci resterà tre anni. Liberato, vo-
Ovviamente non mancano gli ebrei ANTIFASCISTI. lerà in Irlanda prima e a Parigi poi, dove
A SINISTRA, I TITOLI
che, tuona Mosley «si percepiscono DI UN GIORNALE morirà nel 1980. Oggi un libro di Silvio
come una nazione nella nazione».Che DI SINISTRA («EAST Antonini per Red Star Press rievoca la
LONDON SBARAGLIA
fare di loro? Un’idea ce l’ha e sinistra- I FASCISTI») E battaglia di Cable Street. La sua memoria
mente, in un libro del ‘38, la chiama DELL’ORGANO DELLA resta viva, issata nel ricordo delle lotte
BUF («RESA ALLA
«the inal solution»: vadano via tutti VIOLENZA EBRAICO-
antifasciste e sul murale che decora la
per formare uno loro Stato. Dove? COMUNISTA») parete della St George’s Town Hall.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 111

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
CULTURA NOBEL IN LOVE

CAMUS
E MARIA
UN AMORE SOPRA, IL VOLUME DELLA
CORRESPONDANCE
(GALLIMARD, PP. 1312, EURO

SOSPESO 32,50) TRA ALBERT CAMUS (1913-


1960, SOTTO) E MARIA CASARÈS
(1922-1996, A DESTRA). IN BASSO
A SINISTRA, LO SCRITTORE

SULL’ABISSO
E L’ATTRICE NEL 1948
CON JEAN-LOUIS BARRAULT
AL TEATRO MARIGNY DI PARIGI,
DOVE ANDAVA IN SCENA
LA PIÈCE DI CAMUS
LO STATO D’ASSEDIO

della iglia dello scrittore, Catherine. Pro-


prio lei che ha esitato per anni a pubblica-
di Giuseppe Scarafia re queste 865 lettere,ardente testimonian-
za della vita parallela del padre.
Lui scrittore già famoso, e sposato. Albert e Maria si erano intravisti nel
1944 a casa di Michel e Zette Leiris, alla
Lei attrice, bellissima e di talento.
rappresentazione del Desiderio preso per
Si incontrano nella Parigi in guerra,
la coda di Picasso, dove Camus, che faceva
si lasciano, si ritrovano. E si scrivono. da regista, segnalava agli interpreti i cam-
Centinaia di lettere. Infuocate bi di scena picchiando in terra con un
bastone. Lui aveva trentun anni ed era
quasi famoso. Lei non aveva potuto fare a
uerra e pace»: così Albert Ca- meno di notare il suo viso attraente, «alte-
mus aveva soprannominato ro senza fatuità», con una sfumatura d’in-
«G Maria Casarès, la grande at-
trice con cui ebbe una focosa e
dolente indifferenza. La tisi che erodeva
Camus dilatava la sua fame di vita. Il fatto
GETTYIMAGES

tormentata relazione, documentata da un di essere sposato non limitava minima-


libro appena uscito da Gallimard: Corre- mente la sua affollata vita intima. Le don-
spondance 1944-1959, con la prefazione ne apprezzavano il suo modo di spogliarle
con lo sguardo, che irritava
tanto gli altri uomini. «Il fasci-
no è un modo per farsi rispon- PER LA CASARÈS vestito di Rochas a righe viola
dere sì senza chiedere niente». ERANO COME e malva e i capelli neri tirati
Figlia di un ministro spa- DUE TRAPEZISTI: all’indietro. Era quasi l’alba
«LASSÙ IN ALTO,
gnolo in esilio dopo la vittoria SEMPRE TESI, quando erano usciti. Avevano
di Franco, Maria Casarès ave- L’UNO TENUTO bevuto più del solito per con-
va ventidue anni, un’intensa DALL’ALTRA» trastare la reciproca timidez-
bellezza bruna, stanchi occhi za. Lei si era seduta sul manu-
verdi e un’intelligenza pari brio della bicicletta dello scrit-
solo alla sua straordinaria capacità di tore; dopo pochi metri, preoccupata dal
recitare.Tutto era iniziato in uno di quegli suo zigzag, gli aveva chiesto se la biciclet-
scoppi di gioia di vivere con cui gli intel- ta non avesse bevuto troppo. Lui le aveva
lettuali cercavano di combattere l’ango- risposto sorridendo che stava solo cercan-
RUEDESARCHIVES

scia dell’occupazione nazista. Venivano do la Senna. Così, mentre gli alleati sbar-
chiamate fiestas quelle riunioni in cui cavano in Normandia, la nuova coppia era
ognuno collaborava portando amici, vive- fortunosamente approdata in rue Vaneau,
ri e alcol. Maria era bellissima. Aveva un dove Camus era ospitato a pagamento

112 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
mesi torridi. Ma era doloroso rinunciare a
lei. «Dovunque mi volti, vedo solo la notte...
senza di te non ho più la forza... credo di
avere voglia di morire» scriveva desolato.
Una sospensione durata ino al 6 giu-
gno 1948, quando, quattro anni dopo quel-
la fiesta, si rincontrarono per caso a
Saint-Germain. Ognuno dei due aveva un
appuntamento, ma gli amici li aspettaro-
no invano. «È vero che torniamo l’uno
all’altra, forse più veri e profondi di quan-
to eravamo. Eravamo troppo giovani e non
siamo troppo vecchi per approittare di
quello che sappiamo: è meraviglioso».
Eppure era dificile per entrambi sop-
portare quel compromesso. «Soffoco lette-
ralmente. Ci sono delle tue frasi che mi
perseguitano ancora, l’angoscia della
partenza, soprattutto la menzogna – per-
ché questa è una vita di bugie e a volte
vorrei gridare» confessava Camus. Poi
Francine, la moglie che l’aveva raggiunto
a Parigi, era venuta a saperlo e aveva ten-
tato il suicidio. Salvata in tempo, ripeteva

KEYSTONE-FRANCE/GAMMA-KEYSTONE /GETTY GETTY IMAGES


nel sonno il nome della rivale. Ma Albert
non aveva ceduto, continuando a dividersi
tra le due donne. Confortato dal parere di
uno specialista: «Secondo lui la necessità
in cui mi trovo di risparmiare la salute di
Francine mi fa vivere “in una gabbia di
vetro”. La sua prescrizione: libertà ed
egoismo. Una superba ricetta secondo me.
E di gran lunga la più facile per vivere».
Nelle lettere lei era il suo «piccolo gab-
biano», la sua «trota nera», la «saporita».
Le relazioni che entrambi continuavano a
intrecciare non smorzavano l’incande-
scenza dei loro rapporti, anche se a volte
lei era irritata dalla tolleranza del compa-
nello studio di André Gide, allora in Alge- sta in Algeria. L’imprevista passione che gno per i suoi legami occasionali. «Io sono
ria. Nella stanza c’era un trapezio sospeso provava per lei, l’«Unica», dava a Camus bollente dentro, fuori.Tutto brucia, anima,
al sofitto: Camus ne era irritato perché rimorsi che di solito non provava per gli corpo, sopra, sotto, cuore, carne... hai ca-
tutti i suoi visitatori si sentivano in dovere altri suoi lirt: «L’amore è un’ingiustizia, pito? Hai capito bene?».
di mettersi alla prova. Mentre a Maria, più ma la giustizia non è suficiente». Per la Tra alti e bassi, delusioni e speranze,
romantica, faceva pensare a loro come a prima volta si trovava di fronte a una don- assenze e ritorni, la loro relazione era de-
due trapezisti «lassù in alto, sempre tesi, na in grado di tenergli testa. «Io ti ho in- stinata a continuare fino alla fine. Nel
stretti l’uno all’altro, l’uno tenuto dall’al- gannata, non ti ho mai tradita» si difende- 1959, pochi giorni prima della morte di
tro, e sotto l’abisso». va mentre, senza smetterla di amarla, ac- Camus in un incidente stradale, lei gli
Lo scrittore la scelse per recitare il cumulava fuggevoli relazioni. Lei faceva lo scrisse: «Aspetto il miracolo perennemen-
ruolo principale in Il malinteso, una pièce stesso, sperando di ingelosirlo. A poco a te rinnovato della tua presenza: credevo di
dificile,poco apprezzata dal pubblico.Ma poco si allontanarono: «Abbiamo vissuto vivere male lontano da te, ma non è vero.
anche i critici più negativi dovettero am- ore magniiche nell’anno 1944, ma sono Lontano da te non riesco affatto a vivere».
mettere il talento dell’attrice. A quella state a lungo ostacolate dall’orgoglio da E lui: «A presto, mia superba, sono talmen-
donna lucida e appassionata riusciva una parte e dall’altra» ammetteva lo scrit- te contento all’idea di rivederti che rido
dificile condividerlo con la moglie, rima- tore cercando di fare il bilancio di quei mentre ti scrivo».

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 113

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
cinemateatromusicadanzatelevisione
parlano di amori andati a male e di una
lei che se l’è data a gambe, c’è qualcosa
che il popolo degli iPhone intercetta a
modo suo.
Gazzelle canta che «fare la spesa è una
cosa bruttissima» e dei risvegli «con la
felpa sporca della sera prima» e questo si
CORRI GAZZELLE rivela un linguaggio condiviso, di cui una
piccola moltitudine di coetanei s’appro-
E FINIRAI pria senza chiedere il permesso. E così, a
ine anno Gazzelle si ritrova a essere una
DENTRO UN IPHONE piccola stella istantanea, senza la più
pallida idea di cosa gli riserverà il domani,
ma con la consapevolezza di cantare cose
suficienti per mettere su un cd dal titolo rappresentative di qualcosa. C’è chi ipo-
furbo (Superbattito), pubblicato dalla tizza, sospirando, che questa sia la musi-
di Stefano Pistolini Maciste, etichetta romana un po’ cool. chetta dell’avvento dei 5 Stelle e che dob-
A metà 2017, quando il disco è uscito, biamo rassegnarci al trionfo di un nuovo
Il suo primo album, Superbattito, è stato non è successo niente, anzi, chi s’è preso pensiero debole e al passaggio di un inti-
ignorato. Ma dopo sei mesi il cantante il disturbo di recensirlo l’ha crudelmente mismo menefreghista. Può darsi. I sold
romano è stato scoperto dal popolo dei stroncato senza appello. Le canzoncine di out dei concerti di Gazzelle e di quelli come
ventenni. Che ne sta facendo una star Gazzelle, con le basi fatte insieme a suo lui raccontano però una storia diversa: la
fratello Igor e a Leo Pari (un altro bravo, formazione di un modo di descriversi che
titolare di Spazio, notevole album non obbedisce a programmazioni. I fuori
a notizia è che i ragazzi italia- neo-battistiano), su cui si appoggiano età e gli strateghi della comunicazione si
ni hanno messo al passato i cantati sgangherati, memori di Rino Ga- rassegnino: adesso – come sempre – i ra-
L talent show e proseguono a etano, sembravano destinate a inire nel gazzini fanno come gli pare. E seguono
procurarsi la musica da soli. cestino. Macché: c’è qualcosa di magne- tortuosi percorsi segreti, la cui mappa, per
Per carità: X Factor rimane uno spettacolo tico, di adesivo in quelle ilastrocche che fortuna, conoscono solo loro.
piacevole per una sera con gli amici. Ma
quelli che ci cantano dentro sono igurine
destinate a essere ripiegate e messe via (i
Maneskin saranno un’eccezione? forse…).
Quando si tratta di cosa mettere nello
smartphone chi ha 20 anni se ne frega dei
prodotti di laboratorio.
È la storia dietro il successo che ha
salutato Calcutta e i Cani,Thegiornalisti e
Carl Brave. E adesso è anche quella di
Gazzelle, 27enne romano venuto su svez-
zandosi tra gli attivissimi clubbini della A DESTRA, GAZZELLE
(IL VERO NOME È FLAVIO
Capitale e le ore in cameretta,alambiccan- PARDINI) 27 ANNI: IL SUO
do canzoni sul portatile. Poco alla volta s’è PRIMO ALBUM
SUPERBATTITO (SOPRA
scelto un nome, prendendolo dalle scarpe LA COPERTINA)
Adidas preferite (con una z in più) e ha È STATO PUBBLICATO
DALL’ETICHETTA ROMANA
pubblicato videoclip autarchici,per un po’ MACISTE
rifacendo il trucchetto del non rivelare
ANTONIO GNO SARUBBI

l’identità, come Niccolò Contessa dei Cani


o Liberato, il rapper napoletano senza
anagrafe. Poi s’è stufato, ha lasciato si
sapesse che si chiama Flavio Pardini e che
aveva sottomano 8 canzoni, a malapena

114 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
cinemateatromusicadanzatelevisione SPETTACOLI

ZOOM I DOCUFILM I
IRENE BIGNARDI HOCKNEY, PRENDI L’ARTE
E METTILA IN SALA
Allen, Coen, Coppola... Il Met di New York lo celebra in questi giorni con una
L’ultimo dell’anno grande retrospettiva, mentre Ca’ Pesaro a Venezia ha
appena ospitato i suoi magniici 82 ritratti e una na-
il cinema fa i botti tura morta. Ma è con la Royal Academy of Arts di
Londra che l’artista britannico David Hockney ha
o, prometto, a Pasqua non intonerò o suggerirò stretto da decenni una sorta di relazione elettiva. A
N di intonare liete canzoncine primaverili. Non
canterò: «È Pasqua, è Pasqua, noi siam tutti
raccontarla è Phil Grabsky nel docuilm David Hock-
ney dalla Royal Academy of Arts. Partendo da due
contenti», come le brave bambine reduci dalla visione grandi mostre dedicate dall’Academy all’artista (A
di Prima Comunione, il ilm di Blasetti. No. Rinuncio Bigger Picture, 2012, e 82 Portraits and One Still Life
alla Pasqua. Ma al coro di Capodanno, alla speranza 2016), Grabsky ripercorre opera e vita di Hockney:
di un anno migliore, agli auguri perché le cose cambino, dagli incontri importanti immortalati in ritratti ai più
non si può rinunciare. Anche se c’è sempre una vena recenti disegni e video realizzati con l’iPad, alle testi-
di malinconia, una tonalità in minore, un ilo di tristezza monianze di artisti e galleristi. Il ilm sarà nelle sale
nel raccontare la notte dell’ultimo dell’anno, una fragilità italiane il 30 e 31 gennaio per Nexo Digital, primo ti-
che fa sentire più acuta a molti, nel forzato buon umore tolo della rassegna La grande arte al cinema. (t. lo.)
delle feste e dei brindisi, la solitudine in cui vivono. È
l’ultimo giorno dell’anno quando Norville
Barnes, semplice fattorino ma anche Non dimenticheremo mai
inventore, il protagonista di Mister Hula il devastante pianto silenzioso di
Hoop dei fratelli Coen, scopre quanto Alyosha (Matvey Novikov, nella foto),
è solo, scoprendo però anche come bambino senza amore (Loveless)
EVERETT/CONTRASTO

la solidarietà possa riempire quel vuoto. PSYCHO protagonista del nuovo ipnotico ilm
E in una gara contro il tempo riesce di Andrey Zvyagintsev, dopo Il ritorno
VITTORIO
a fermare il destino, o quella serie LINGIARDI e Leviathan (andrebbero visti di seguito).
di coincidenze che chiamiamo destino, Zhenya (Maryana Spivak) e Boris (Alexei
bloccando una lancetta d’orologio. Un bambino Rozin) vivono a Mosca e stanno
MIA FARROW L’ultima notte dell’anno è invece senza amore per separarsi. Come spesso accade è
IN RADIO DAYS una separazione carica di rancore. Hanno
DI WOODY ALLEN grandiosa e travolgente in Strange Days e il destino entrambi una nuova relazione, erotica ma
(1987) di Kathryn Bigelow. Tenera e gentile della Russia
in L’appartamento, quando inalmente forse già stanca. Vogliono cambiare vita,
Jack Lemmon si riappropria della sua abbandonare un passato di fallimenti per
casa e del suo amore. Carica di tensione nella seconda un futuro di riscatto. Ma c’è un ostacolo:
il iglio dodicenne. Non è amato, è un
parte del Padrino. Comica e buffa nella famiglia Fantozzi.
errore, dice la madre, «un cattivo odore».
Magica e sorprendente nella scena inale di Radio Days
L’argomento di contesa non è chi lo tiene,
di Woody Allen, quando tutti si riversano al seguito
ma chi non lo tiene. Nei loro discorsi,
di Mia Farrow, diventata ormai ricca e famosa, sul tetto
Alyosha insonne li ascolta, balenano
del night club in alto su Times Square, e la neve
le parole collegio e orfanotroio. E lui
comincia a scendere. Tosta e provocatoria come le storie
se ne va. Le storie di bambini maltrattati
che si intrecciano in L’ultimo Capodanno di Marco Risi. sono tante, ma è raro, al cinema, fare
E una lacrima riescono inevitabilmente a farcela spremere i conti con un bambino così trascurato
le note di Auld Lang Syne, quello che in Italia chiamiamo e indesiderato. Altrettanto raro, per chi
il Valzer delle candele («Should old acquaintances non fa il mio mestiere, lo psicoanalista,
be forgot and never brought to mind?» Dovrebbero vedere come la sgradevolezza di chi odia
le vecchie amicizie essere dimenticate e mai rievocate?) possa convivere con la sua umanità. Con
che di solito fa piangere di tenerezza anche i cuori più coraggio psicologico e politico, Zvyagintsev
duri nel ricordo degli amici vicini e lontani. Ma a cui lascia scivolare il suo racconto in una
Hollywood ha aggiunto lo stigma di essere la musica metafora hopeless, oltre che loveless,
che accompagnava l’affondamento del Poseidon. sul destino della Russia. Scomparsa,
come il bambino, sotto i nostri occhi.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 115

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
cinemateatromusicadanzatelevisione SPETTACOLI

MUSICA
PER CAMALEONTI I BIOPIC I
GIOVANNI GAVAZZENI C’ERA UNA VOLTA DE ANDRÉ,
UN PRINCIPE LIBERO
Quel genio di Galina È stato il cantautore poeta, ha parlato degli ultimi,
folgorò Shostakovich dei diseredati, delle puttane dalla bocca di rosa,
dei nani e dei re. Fabrizio De André (nella foto) se
e inì in un tugurio ne è andato troppo presto, l’11 gennaio del 1999,
ma ora la sua voce torna in un biopic diretto da
utte le mie composizioni sono spiritualmente Luca Facchini e prodotto da Rai Fiction e Bibi Film.
«T indipendenti. Non sono legate in nessun modo
a quelle di un altro compositore» scriveva Galina
A dare il volto al musicista è Luca Marinelli, uno
degli attori più interessanti della nuova generazio-
Ustvolskaya (1919-2006). Anche il genio Shostakovich rimase ne (Non essere cattivo, Lo chiamavano Jeeg Robot),
folgorato dalla sua allieva, tentò di sposarla, le sottoponeva da poco visto in Una questione privata dei fratelli
i suoi lavori, la citava ammirato, ma lei recise ogni Taviani. Il ruolo della compagna Dori Ghezzi è
connessione sociale, vivendo in perpetuo eremitaggio stato afidato a Valentina Bellè. La miniserie in due
nell’Unione Sovietica sotto Stalin, Krusciov, Breznev. puntate Fabrizio De André
«L’originalità è essenziale in un’opera creativa. Ogni talento, principe libero, scritta da
anche il più modesto, è interessante solo quando trova la sua Francesca Serafini e Gior-
BARBAGLIA / FOTOGRAMMA
strada» diceva la musicista. E si può dire che la Ustvolskaya dano Meacci, andrà in onda
abbia seguito una strada di assoluta originalità, senza a febbraio su Rai 1 ma pri-
compromessi, al prezzo della miseria e del più assoluto ma sarà nei cinema in ante-
isolamento. Fino alla glasnost gorbacioviana nessuno voleva prima nazionale per due
eseguire, pubblicare o ascoltare quella che era considerata giorni, il 23 e 24 gennaio.
opera di una bizzarra anacoreta. Il suo
linguaggio è così personale da rendere quasi
impossibile parlarne. D’altronde la stessa
compositrice vietava analisi, raccomandando
solo di ascoltarla. Per il suo contenuto L’eleganza della tv di Renzo
“spirituale”, consigliava un ambiente “sacro” Arbore si è sempre manifestata
«nelle sale da concerto, in ambienti secolari, anche nella scelta delle donne
PICCOLO
suona completamente diversa». Tentiamo di GRANDE che sono diventate famose grazie
ANTONII BARYSHEVSKYI comporre il mosaico con le parole del SCHERMO ai suoi programmi. Da Isabella
ESEGUE LE SONATE
collega Boris Tishchenko: «Non ci sono Rossellini a Milly Carlucci. Ora c’è
PER PIANOFORTE 1-6 DI ELENA
GALINA USTVOLSKAYA esperimenti o capricci. Né sentimentalismi, MARTELLI Andrea Delogu (nella foto), che ha
(CAVI MUSIC 8553357) morbidezze, rumori. È musica virile, decisa, presentato con destrezza l’omaggio
controllata. Le più estreme profondità sono
Andrea in due puntate al mitico Indietro tutta!.
esposte con severità e in modo conciso». Tutta la sua opera è Delogu Delogu, che conduce I sociopatici
va avanti su Rai Radio2 e fa da spalla a Marco
impermeabile alle mode del tempo, per questo non invecchia
Giusti in Stracult, ha fatto quello
e somiglia a un «monolite o a una scultura di estrema tutta che si chiama uno scatto di carriera
bellezza». Bisogna essere grati al pianista ucraino Antonii
anche grazie al modo in cui gestisce
Baryshevskyi per avere eseguito con tanta aderenza, isica e
la sua immagine. Essere conduttrice
MARIA LAURA ANTONELLI / AGF

morale, le sei aforistiche Sonate (1947-88) della Ustvolskaya,


in questa tv che si nutre di Twitter
lavori che recano le stigmate spirituali della violenza dei tempi signiica anche avere con il pubblico
in cui videro la luce. La Seconda sonata, scritta nel ’49, anno dei social un rapporto molto più
del settantesimo compleanno di Stalin e acme del Terrore, diretto di quello che hanno le star nate
è un grido disperato di un’umile artista, levato in un tugurio nel piccolo schermo e poi approdate
di Leningrado fra l’assordante conformismo e la congiura sul web. Lo ha tematizzato bene
del silenzio. La bruciante, apocalittica Sesta sonata (1988), Daniela Collu, che ha condotto
con i suoi accordi martellati a pugni, sintetizza in sette minuti StraFactor, scrivendo un articolo per
la violenza che ha dominato la società russa. Emblema Vice a proposito del ruolo del corpo
della capacità di concentrazione che è valsa a Ustvolskaya femminile in tv. Basta essere schiave
il calzante appellativo di Buco nero di Pietroburgo. di Instagram e dei suoi canoni estetici.
Una nuova rivoluzione è cominciata?

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 117

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SPETTACOLI AMORE E RABBIA
MERRICK MORTON. © 2017 TWENTIETH CENTURY FOX (X6)

UNA MADRE
COME QUESTA di Lorenzo Ormando

In Tre manifesti a Ebbing, Missouri

NON L’AVETE una donna (Frances McDormand)


chiede giustizia per la iglia uccisa.
Il regista Martin McDonagh: l’idea

MAI VISTA
mi è venuta girando l’America in bus

118 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
manifesti a Ebbing, Missouri, osannato
dalla critica (dopo il premio per la miglior
sceneggiatura a Venezia e quello del pub-
blico al Festival di Toronto, è candidato a
sei Golden Globe), racconta la rabbia di
una madre in cerca di risposte dopo la
morte della iglia, stuprata e uccisa sei
mesi prima.Visto che la polizia passa più
tempo a torturare i neri che a portare
avanti il caso, la combattiva Mildred
Hayes (una Frances McDormand in stato
di grazia e in odore di Oscar) afitta tre
cartelloni pubblicitari e lancia una pro-
vocazione, rivolgendo una domanda di-
rettamente allo sceriffo locale (Woody
Harrelson). Le conseguenze saranno
drammatiche ed esilaranti
in egual misura.
I suoi film precedenti
ruotavano attorno a i-
gure maschili, perché ora
ha scelto una donna?
«Era inevitabile, visto
che tutte le motivazioni
di Mildred derivano pro-
prio dal suo essere ma-
dre. Ero determinato a
creare un personaggio
femminile forte, consu-
mato dal dolore».
Sarebbe stato diverso
con un uomo?
QUI ACCANTO, IL REGISTA «Sarebbe diventato il classico film
MARTIN MCDONAGH.
A SINISTRA, FRANCES
sulla vendetta, una cosa già vista. Ho
MCDORMAND IN TRE scritto il ruolo pensando a Frances Mc-
MANIFESTI A EBBING,
Dormand, con la quale volevo lavorare da
MISSOURI (DALL’11
GENNAIO NELLE SALE). anni. Il suo personaggio sorprenderà il
IN ALTO, L’ATTRICE pubblico, che vede di rado donne di que-
CON IL REGISTA SUL SET.
SOPRA, SAM ROCKWELL sto tipo sullo schermo».
E WOODY HARRELSON Come ha unito una sensibilità e un
IN UN’ALTRA SCENA
DEL FILM gusto europei a una storia così immer-
sa nella cultura statunitense?
«Negli ultimi quindici anni ho viaggia-
ONDRA. Martin McDonagh ti. Nel 1997 un critico lo ha deinito «il to in lungo e in largo per l’America: a

L scuote la testa: «Non mi ve-


drete mai dirigere una pelli-
primo, grande drammaturgo del 21° se-
colo». Considerato a lungo l’enfant terri-
partire da New York, dove sono andati in
scena molti miei spettacoli. Prendo vo-
cola di supereroi, perché non ble del teatro inglese, McDonagh è autore lentieri il treno, che mi dà la possibilità
potrei aggiungere nulla di mio. Quando di numerose commedie nere, caratteriz- di osservare i panorami, visitare altri
realizzi un kolossal devi piacere in ogni zate da uno humor caustico, in cui i per- posti e parlare con la gente. Nelle loro
angolo del mondo. Io, invece, voglio che, sonaggi si danneggiano in modo brutale; cittadine, tutto fa pensare a classici come
in ogni angolo del mondo, i miei ilm pos- scontrandosi, per dirla con parole sue, Cinque pezzi facili di Bob Rafelson».
sano risultare persino sgradevoli». Il re- «come il Titanic e l’iceberg». Sono quelli i modelli a cui si ispira?
gista britannico di origini irlandesi, clas- Dopo In Bruges. La coscienza dell’as- «Il cinema americano che amo di più è
se 1970, sfodera un sorriso largo che sassino (2008) e 7 psicopatici (2012), l’11 quello degli anni Settanta, che era onesto,
svela un piccolo spazio tra i denti davan- gennaio arriva in sala il suo terzo ilm, Tre coraggioso e un po’ arrabbiato:

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 119

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SPETTACOLI AMORE E RABBIA

volevo provare a catturare quello «Credo che con lo scandalo


spirito. Ma era fondamentale che Weinstein si sia scardinato, inal-
il mio sguardo non fosse quello mente, l’ingranaggio di un siste-
dello straniero». ma malato. Non voglio lavorare in
Che cosa intende? un ambiente del genere e mi augu-
«Il ilm doveva avere un’anima ro che questa sia la spinta per un
americana. A me non interessava cambiamento positivo».
giudicare il Paese. Volevo restare Che rapporto ha con la rabbia?
fedele ai personaggi senza tra- «Sono l’uomo più felice dell’u-
sformarli negli stereotipi del po- niverso, specie perché non avrei
liziotto buono, di quello cattivo o mai immaginato che, un giorno,
della madre disperata. La mia avrei scritto e diretto spettacoli
intenzione era di esplorare l’uma- teatrali e film. Da ragazzo non
nità di ciascuno di loro: anche avevo progetti: lasciai la scuola a
perché, altrimenti, si rischiava di sedici anni, pensando che sarei
fare delle caricature». inito a fare qualche lavoro alie-
Allo stesso tempo, però, non nante. Ho attinto dalla dispera-
sono completamente realistici. zione e dalla frustrazione di que-
«Sì è vero, sono come amplii- gli anni per scrivere i miei primi
cati, esagerati. Credo che sia un’e- spettacoli».
redità della mia esperienza tea- Ha dichiarato che ora può i-
trale, ma sono convinto anche che nalmente deinirsi un regista.
il cinema debba essere più grande Prima non lo era?
della vita. Non ci sarebbe una «Mi sono sempre considerato,
storia se Mildred non fosse così innanzitutto, un autore. Se doves-
eccessiva e scontrosa. Non è la si avere un timbro sul passaporto
classica eroina: compie azioni riprovevo- SOPRA, DALL’ALTO, SAM ROCKWELL E FRANCES con la mia professione, ci sarebbe la pa-
li, che non condivido». MCDORMAND E L’ATTRICE IN UN’ALTRA SCENA DI TRE rola “scrittore”. È una cosa che posso fare
MANIFESTI A EBBING, MISSOURI. IL FILM HA VINTO IL
Altri autori avrebbero provato a giu- PREMIO PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA ALL’ULTIMO ovunque: sul treno, per strada, al risto-
stiicarla? FESTIVAL DI VENEZIA E QUELLO DEL PUBBLICO rante. Fare il regista è più speciico, posso
A TORONTO. È CANDIDATO A 6 GOLDEN GLOBE
«Molti l’avrebbero mostrata spietata farlo solo ogni tre o quattro anni».
con alcune persone e gentile con altre. Io Quali sono gli autori che l’hanno in-
non volevo far emergere alcuna tenerez- luenzata di più?
za: è una donna in guerra, che non si fer- «Il più importante è Harold Pinter, al-
merà ino a quando il killer di sua iglia meno da un punto di vista teatrale. Il
non verrà arrestato. Ho avuto l’idea pro- ma o Georgia. Volevo evitare di far appa- pubblico forse lo considera troppo dark,
prio imbattendomi in due manifesti simi- rire il Missouri come lo “Stato malvagio”». mentre secondo me è esilarante. Ammiro
li a quelli del ilm». Si parla di misoginia, razzismo e di anche David Mamet, che ha creato perso-
Quando è successo? una protagonista stanca di sottostare naggi violenti e spassosi. Per quanto ri-
«Dieci anni fa, mentre giravo in bus. Ce agli abusi di potere degli uomini. Un guarda il cinema, invece, ho una passione
n’erano due, in un campo. Il primo chie- racconto che rimanda all’attualità. per Taxi Driver e Mean Streets di Scorse-
deva: “Come mai questo caso non è stato «In realtà ho scritto la sceneggiatura se. Per qualcuno ho un umorismo strano,
ancora risolto?”. L’altro, invece, era così otto anni fa, perciò la mia non è una ri- ma non posso farci niente».
denso di parole che non sono riuscito a sposta diretta all’America di Trump. Pen- Tre manifesti esce dopo cinque anni
leggere tutto. Quella rabbia mi rimase so però che questo sia un buon momento da 7 psicopatici. Quanto passerà per
impressa: pensai che forse era stata una per portare in sala un ilm come questo, un altro suo ilm?
madre in lutto a scriverli». che non parla solo di collera. I temi sono «Direi almeno altri cinque anni, a se-
Ebbing è una città inventata. Perché il cambiamento e la nostra capacità di conda della mia pigrizia. Ma forse, visto
proprio in Missouri? perdonare e di pro- che ho provato una grande gioia nel corso
«Cercavo un luogo con un passato di «LA MIA vare compassione della realizzazione di Tre manifesti, la
razzismo alle spalle. Abbiamo girato do- PROTAGONISTA per il prossimo». pausa potrebbe essere più breve. Nel
po l’omicidio di Michael Brown (ucciso È IN GUERRA, Cosa pensa del frattempo continuerò a girare il mondo e
SI FERMERÀ
nel 2014 dall’agente Darren Wilson, ndr). SOLO QUANDO clima di protesta a tenere gli occhi aperti, per raccontarvi
Per un po’ avevo anche pensato di sposta- IL KILLER SARÀ a Hollywood de- altre storie come questa».
re l’ambientazione in Mississippi, Alaba- ARRESTATO» gli ultimi mesi? Lorenzo Ormando

120 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SPETTACOLI FUGHE DAL CERVELLO

GIFUNI di Vittorio Lingiardi

INTERPRETA Vulnerabile e titanico, l’attore sarà


in scena a Milano nello spettacolo

I SOGNI
di Federico Tiezzi ispirato al celebre
testo del padre della psicoanalisi.
Un’opera che ha segnato il ‘900

DI FREUD ILANO. Come ogni medico,

M anche Freud era un guaritore


ferito. Però era anche un tita-
no, e dunque rubò il fuoco agli
dei. Il suo fuoco si chiamava sogno.Voleva
donarne il segreto agli umani, perché sa-
pessero. Che cosa? Che non erano padroni
in casa propria e che leggi sconosciute,
appunto inconsce, determinavano il corso
delle loro vite.Artemidoro e gli dei si erano
distratti.Ora il segreto era la psiche.

QUI ACCANTO,
DA SINISTRA: SIGMUND
FREUD, FABRIZIO GIFUNI
E FEDERICO TIEZZI,
REGISTA DI FREUD
O L’INTERPRETAZIONE
DEI SOGNI
GETTY IMAGES

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 121

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
SPETTACOLI FUGHE DAL CERVELLO

IL CAST COMPLETO DI FREUD O L’INTERPRETAZIONE DEI SOGNI, UNA PRODUZIONE DEL PICCOLO TEATRO, IN SCENA DAL 23 GENNAIO ALL’11 MARZO
AL PICCOLO TEATRO STREHLER DI MILANO [1] UMBERTO CERIANI [2] MARCO FOSCHI [3] SERGIO LEONE [4] MICHELE MACCAGNO [5] FABRIZIO GIFUNI

1 2 3 4 5 6 7 8

Scrisse un libro, Die Traumdeutung (L’in- pazienti, ma anche PER TIEZZI sogno”, per citare un altro grande vienne-
terpretazione dei sogni) che terminò nel alla loro bellezza di IL PALCO se, Arthur Schnitzler, che per più di 50
1899, ma volle datare 1900: le sue scoperte attori, daranno vita DIVENTA anni ha tenuto un diario di quello che so-
LA STANZA DOVE
dovevano segnare il nuovo secolo. Se lo a un corpo a corpo L’ANALISTA gnava (Sogni. 1875-1931, il Saggiatore),
aprite, trovate l’esergo virgiliano Flectere con la psicoanalisi INCONTRA LE prende corpo, e pensiero, lo spettacolo di
si nequeo superos,Acheronta movebo: «Se e dunque con se SUE PROIEZIONI Tiezzi. Che sono andato a trovare durante
non posso piegare gli dei supremi, muo- stessi. Come fiori le prove. Quanti Freud conosce? gli do-
verò l’Acheronte».Altro che sopra-natura- notturni si chiude- mando. «Nel testo di Massini ce n’è uno»
le, era sotto-naturale il paesaggio del so- ranno e si schiuderanno per il loro anali- risponde «ma nella mia testa sono ancora
gno. L’inconscio freudiano era un regno sta. Che li studierà per curarli e li curerà di più. Il mio sarà uno spettacolo sul ri-
sotterraneo carico di pulsioni e vapori. Il per studiarli. specchiarsi e sullo sdoppiarsi, un sogno
sogno non era più un trait-d’union super- Anche le sedute del Dottor Freud si nel sogno, scatole che contengono altre
stizioso per profetiche divinazioni (Supe- aprono e si chiudono, come porte: sono scatole. Penso a un Freud che scrive chia-
ros), bensì il prodotto umanissimo della visite, colloqui, side e veri e propri agoni. mando a raccolta le sue parti più rilessive
psiche profonda (Acheronta). Venti quadri analitici, compresi nelle re- e a un Freud che vive e parla con i suoi
A Freud e al suo grande libro, di cui gole del setting che in psicoanalisi, come pazienti-personaggi». E i due s’incontra-
tutti siamo igli, Stefano Massini ha dedi- in teatro, servono a contenere l’esperienza no? «Inevitabile. Quando penso allo studio
cato un ipnotico “falso letterario”, L’inter- della relazione e la forza della scoperta. di Freud vedo un luogo di passaggio, un
pretatore dei sogni (Mondadori, pp. 360, Nel mondo dell’altro Freud incontra il mondo sospeso, una soglia tra la realtà
euro 19), a partire dal quale Federico Tiez- proprio, la ripetizione del transfert pro- esterna e interna».
zi costruisce (al Teatro Strehler di Milano, muove la sorpresa del contro transfert. Gli sviluppi della psicoanalisi danno
dal 23 gennaio all’11 marzo, produzione Così, nell’idea di Tiezzi, il palcoscenico ragione a Tiezzi. Non solo perché, come
Piccolo Teatro) uno spettacolo che ha tutte diventa stanza d’analisi e di memoria, il sanno gli studiosi di Freud, il monoteismo
le premesse per essere indimenticabile. luogo dove l’analista incontra le sue pro- freudiano (sia biograico sia teorico) ha
S’intitola Freud o l’interpretazione dei iezioni e i suoi specchi. In questo “doppio fatto il suo tempo,ma anche perché proprio
sogni. Fabrizio Gifuni, che è ieratico e do- la psicoanalisi ci ha insegnato che la nostra
mestico, titanico e vulnerabile, vestirà gli vita mentale si svolge nella“sana illusione”
abiti scuri dello psicoanalista viennese. di un’identità coerente che è invece il risul-
Intorno a lui, dentro di lui, tredici attori LA COPERTINA DI TIEZZI tato di una continua dialettica, una nego-
SECONDO QUADRI
metteranno in scena una delle più grandi (UBULIBRI, PP. 224,
ziazione, tra stati multipli del sé. Sognare
storie del secolo scorso. Una storia asso- EURO 18) CON GLI è inevitabile e necessario, come pensare.
ARTICOLI DI FRANCO
lutamente individuale, ma totalmente QUADRI SUL TEATRO DI
Ma c’è qualcosa di sedizioso e clandestino
collettiva. Aggrappati al loro dolore di TIEZZI DAI PRIMI ANNI 70 nei sogni, e di straniero. Sono inquilini che

122 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
[6] ALESSANDRA GIGLI [7] DEBORA ZUIN [8] VALENTINA PICELLO [9] ELENA GHIAUROV [10] IL REGISTA FEDERICO TIEZZI
[11] GIOVANNI FRANZONI [12] DAVID MEDEN [13] BRUNA ROSSI [14] SANDRA TOFFOLATTI [15] NICOLA CIAFFONI

9 10 11 12 13 14 15

non pagano l’afitto; ci abitano, ma vor- GIFUNI: «PER un’opera autoana- cose». Anelli e scampoli di stoffa, farfalle e
remmo sfrattarli.Parlano troppo di noi,del ENTRARE IN UN litica che Freud ha lucertole tra la neve. Evocate, quest’ulti-
nostro desiderio, ma non si fanno capire. PERSONAGGIO, scritto anche per me, nel sogno che apre lo spettacolo. Il
LA PRIMA COSA
«Il signor Oskar K. mi vieta di accedere al CHE CERCO fare i conti con la sogno di Lipsia: «Avevo avuto una notte
sogno di sua moglie. La signora Clarissa F. SONO LE SUE morte del padre. E inquieta. Al risveglio, senza una ragione
mi obbliga a tendere l’orecchio per ascol- FRAGILITÀ» quante nelle lettere esatta, decisi di annotare un sogno». Il
tare un sogno a bassa voce. I colleghi a a Fliess...». ilologo che cerca corrispondenze tra il
Lipsia non devono sapere il mio sogno «Davanti a me, testo freudiano e i sogni che “vedrà” a tea-
delle lucertole» dice Gifuni in scena. La nel buio, siedono decine di visi. Mi issano, tro è destinato a rimanere deluso. Anche
scoperta dell’inconscio e l’invenzione del- ascoltano, spiano i miei gesti. Mi trovo in se appare nella Traumdeutung, il sogno
la psicoanalisi hanno esaltato l’umano, un grande spazio. Lo deinirei un teatro». delle lucertole Freud lo ricava da un libro
ridimensionandolo.È un eroe zoppo,l’ana- È il miracolo del sogno, della scrittura e dello psicologo belga Delbœuf,Le sommeil
lista, un chimico ustionato che, dice Freud, del teatro. Ma anche della clinica psicoa- et les rêves. Per questo spettacolo è un so-
«sa di lavorare con forze assolutamente nalitica, dove lo scienziato e lo sciamano, gno importante, perché nasconde e rivela.
esplosive». Gli attori sul palcoscenico reci- conviventi nell’analista, si guardano negli Creature affamate bucano la coltre di ne-
tano: Ludwig: «Chiede aiuto a me per cu- occhi. Via regia per l’inconscio, diceva ve. Scongelate dall’ascolto, nutrite dal ri-
rare uno dei suoi isterici?» Freud: «Chiedo Freud del sogno. Un inconscio abitato da conoscimento e dalla cura.
aiuto a lei per capire me». oggetti quotidiani, piccole cose. Come la Nel mio lavoro di psicoanalista ascolto
La maggior parte dei sogni che Freud memoria, il sogno ha una strana preferen- sogni da più di trent’anni e continuo a
analizza nella Traumdeutung sono per- za per ciò che passa inosservato. Freud era domandarmi cosa sia un sogno. Quando
sonali.«Dimostrerò» scrive «che esiste una colpito dai residui diurni che iniscono nei interpretarlo, quando “semplicemente”
tecnica psicologica che consente di inter- sogni. Materiali di scarto che ci conduco- accoglierlo nel racconto e nella memoria
pretare i sogni e che, applicando questo no, continua Tiezzi, «all’emozionante sco- dell’analisi. È ancora un enigma da scio-
metodo, ogni sogno si rivela come una perta di un metodo e di un linguaggio che gliere, un linguaggio da decifrare? O è il
formazione psichica densa di signiicato, cerca di dare un senso al mondo e alle prodotto di un neuro-laboratorio capace
che va inserita in un punto determinabile di concepire narrazioni visive che ci aiu-
dell’attività psichica della veglia». tano a formulare ipotesi sul funzionamen-
Domando a Fabrizio Gifuni da dove to mentale? So per certo che è un dono del
partirà per diventare Freud. «La prima STEFANO MASSINI. paziente a se stesso e al suo analista che
ANNA STELLA / AGF

cosa che vado a cercare quando devo en- LO SPETTACOLO lo ascolta. Perché, come diceva l’altro ge-
È COSTRUITO
trare in un personaggio sono le sue fragi- SULLA BASE nio dei sogni, Wilfred Bion, è il paziente il
lità. Linee di frattura, paure, debolezze. DEL SUO ROMANZO miglior collega che abbiamo.
L’INTERPRETATORE
Quante ne troviamo nella Traumdeutung, DEI SOGNI Vittorio Lingiardi

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 123

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
televisioni Schede a cura

i film scelti per voi di Francesco Bono,


Renato Venturelli

e i programmi
della settimana
SMARTCARD ALTRE
ONDE
ANTONIO DIPOLLINA CARLO CIAVONI

Sopra e sotto il palco Radio 2 fa festa


com’è hard in anticipo
la vita dei comici dall’Ambra Jovinelli
hi ha apprezzato The Deuce, n Radio, il perimetro isico
C la serie sull’ascesa del porno
ambientata nella New York
I degli studi per le trasmissioni
tradizionalmente intesi sembra
degli anni 70, rimanga sugli stessi schermi sempre più stretto. Lo dimostrano
– Sky Atlantic – e si sposti a Los Angeles. le scelte di tutte e tre le reti di Radio
Sempre anni 70. L’ambiente – quello dei Rai: i luoghi canonici dove si realizzano
comedians, i comici in solitaria sul palco i programmi, via Asiago o Saxa Rubra,
– è vagamente più presentabile rispetto vengono abbandonati sempre
alla Deuce, ma il drama, le storie di lotta più spesso a favore di piazze,
per l’esistenza, la sussistenza e un posto teatri, mega-locali. Radio 2
al sole, sono pure più hard. Basti pensare festeggerà il Capodanno, con 24 ore
a Clay Appuzzo, comico di indolenza di anticipo, domani 30 dicembre,
irresistibile sul palco: ha la sua grande IL PREMIO OSCAR MELISSA LEO con un appuntamento speciale
IN I’M DYING UP HERE, IN ONDA
occasione e viene invitato per un numero DA MERCOLEDÌ 3 GENNAIO in diretta dal palcoscenico dello storico
in tv, allo show di Johnny Carson, il posto ALLE 21.15 SU SKY ATLANTIC teatro romano Ambra Jovinelli,
più ambìto. Il quarto d’ora di celebrità va la casa dell’avanspettacolo nel cuore
alla grande, il mondo pare diventato del quartiere Esquilino. Alle 21
bellissimo. Ma la sera stessa, Clay accende una sigaretta, scende dal avrà così inizio A ruota libera,
marciapiede e un autobus lo travolge. Sarà pure una blanda metafora lo spettacolo con Giovanni Veronesi,
sulla vacuità del successo, ma i suoi colleghi trovano una cartolina nella scritto e interpretato, proprio per essere
sua stanza che lascerebbe pensare etc. etc. I’m Dying Up Here, su Sky rappresentato all’Ambra Jovinelli,
Atlantic da mercoledì, 3 gennaio, alle 21.15 è il nuovo gioiello seriale in da Alessandro Haber, Rocco Papaleo,
arrivo dagli Usa. Lo ha voluto e prodotto Jim Carrey che ai tempi, Sergio Rubini e lo stesso Veronesi.
neppure diciottenne, era nel gruppone di aspiranti comici che gravitavano I protagonisti dicono che sarà
intorno a un locale, il Comedy Store, che negli anni ha visto sbucare una “chiacchierata musicale” sulla vita,
verso il successo gente come lo stesso Johnny Carson, Richard Pryor, il cinema, lo spettacolo e i mille aneddoti
David Letterman o Jay Leno. Tutti con la tv come obiettivo, tutti dentro vissuti dagli attori che animeranno
una precarietà a contatto brutale con il pubblico – imperdibili gli spettacoli la serata. Assieme a loro, ci saranno
delle due di notte, quando davanti sono rimasti in pochi, disposti a tutto ospiti a sorpresa seduti tra il pubblico,
pur di rovinarti lo show e divertirsi loro a spese tue (tipo un social mentre la musica sarà garantita
d’epoca). A gestire il tutto, ricalcata sulla igura della vera proprietaria del dall’Orchestra Musica da ripostiglio.
locale, c’è Goldie, interpretata dall’unica star della serie, Melissa Leo La pièce verrà commentata per il pubblico
(Oscar per The Fighter), madre-padrona del gruppo. Intorno, il cambio di di Radio2 da Max Cervelli, “complice”
prospettiva del mondo, il Vietnam, l’ascesa/decadenza di tutto, e i comici di Veronesi, con il quale tutti i giorni
che devono adeguarsi, farsi sfrontati. Gran storia in sé, ma pure riempita alle 12 condivide i microfoni
di tutti i drammi possibili, personali, famigliari, sentimentali. di Non è un Paese per giovani.

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 125

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DICEMBRE
sabato 30
6.00 Il caffè di Raiuno 9.05 Gli imperdibili 10.00 Le avventure di Pinocchio 6.00 Zanzibar
6.55 Gli imperdibili 9.10 La nostra amica Robbie 11.00 TGR Bellitalia 6.30 Tg4 Night News
7.00 Tg 1 Telefilm 11.30 TGR Officina Italia 6.50 Media Shopping
7.05 UnoMattina in famiglia 9.55 L’album dei ricordi Regia di 12.00 Tg 3 7.20 La rivincita di Natale Regia
All’interno: 8.00-9.00 Tg 1; Paul A. Kaufman. Con Meghan 12.25 TGR Il Settimanale di Pupi Avati. Con Diego
Tg 1 Dialogo Ory, Luke Macfarlane 12.55 TGR Petrarca Abatantuono, Carlo Delle
9.30 Tg 1 L.I.S. (Drammatico, 2014) 13.25 TGR Mezzogiorno Italia Piane, Alessandro Haber,
10.50 Buongiorno benessere 11.20 Un ciclone in convento Tf 14.00 TG Regione (Drammatico, 2004)
All’interno: Che tempo fa; 13.00 Tg 2 Giorno 14.20 Tg 3 9.20 Carabinieri Telefilm
Easy Driver 13.25 Dribbling 14.45 Tg 3 Pixel 10.10 Ricette All’ Italiana
12.15 Gli imperdibili 14.00 Un principe tutto mio 4 14.50 Tg 3 LIS 10.50 Dalla Parte Degli Animali
12.20 Linea Verde... Va in città Regia di Catherine Cyran. Con 14.55 L’emigrante Regia di 11.30 Tg4 - Telegiornale
Con Federica De Denaro Jonathan Firth, Kam Heskin Pasquale Festa Campanile. 12.00 Parola Di Pollice Verde
13.30 Telegiornale (Commedia, 2010) Con Adriano Celentano 13.00 La Signora In Giallo Telefilm
14.00 Linea Bianca 15.35 il mio arcobaleno Regia di (Commedia, 1973) 14.00 Lo Sportello Di Forum
Con Lino Zani, Anne Wheeler. Con Lacey 16.50 Toy Story 3 - La Grande 15.30 Hamburg Distretto 21 Tf
Giulia Capocchi Chabert, Warren Christie Fuga Regia di Lee Unkrich 16.45 Poirot e le fatiche di Ercole
15.00 Passaggio a Nord-Ovest (Sentimentale, 2014) (Animazione, 2010) Regia di Andy Wilson. Con
15.55 A Sua Immagine 17.00 Novantesimo Minuto - 18.30 Gli imperdibili David Suchet, Patrick Ryecart,
16.30 Tg1 Telegiornale Zona Mista 18.35 La visita (Drammatico, 2013)
All’interno: Che tempo fa 18.00 Novantesimo Minuto 19.00 Tg 3 All’interno: 17.35 Tgcom;
16.45 Il Sabato Italiano 18.45 Tg 2 Flash L.I.S. 19.30 Tg Regione Meteo.It
18.45 L’Eredità 18.50 Squadra Speciale Cobra 11 All’interno: Tg Regione 18.50 Anteprima Tg4
20.00 Telegiornale Telefilm Meteo 18.55 Tg4 - Telegiornale
20.35 Soliti Ignoti - Il Ritorno 20.30 Tg 2 20.30 20.00 Blob 19.50 Tempesta D’Amore

21.25 21.05 20.30 21.15


IL RAGAZZO INVISIBILE I LOVE SHOPPING GANGS OF NEW YORK PLANET EARTH II - LE ME-
Regia Gabriele Salvatores con Ludovico Regia P.J. Hogan con Isla Fisher, Hugh Regia Martin Scorsese con Leonardo RAVIGLIE DELLA NATURA
Girardello, Francia/Italia 2014, Avventura Dancy, USA 2009, Commedia Di Caprio, Daniel Day-Lewis,
Germania/USA 2002, Drammatico David Attenborough ci accompagna
L’unica cosa che renderebbe felice La venticinquenne Rebecca ad esplorare il mondo delle giungle,
Michele, tredici anni, è che Stella, la Bloomwood scrive, controvoglia, su A New York, nella seconda metà del dove si concentra la maggior parte
sua compagna di classe, lo notasse. un giornale di giardingaggio ma il XIX secolo, italiani ed irlandesi della flora e della fauna del pianeta.
Quando però Michele scopre di suo stipendio le basta a malapena lottano per spartirsi il territorio e la Animali straordinari dai colori
avere il dono dell’invisibilità inizia per mantenere la sua vera passione: gestione degli affari illeciti.Si meravigliosi che vivono
l’avventura più sorprendente della i vestiti! Tratto dall’omonimo romanzo sfidano due bande: i ‘Dead Rabbits esclusivamente in questi ambienti
sua vita! di Sophie Kinsella. ed i ‘Native American’. umidi.

All’interno: Tg 1 60 secondi 23.00 Il Sabato della DS 23.25 Tg 3 nel Mondo 23.25 I Bellissimi Di R4
23.20 Frontiere Ritorno a Rigopiano. 0.30 Tg 2 Dossier 23.55 Tg Regione 23.30 White Noise - Non ascoltate
Conduce Franco Di Mare 1.15 Tg 2 Storie. I racconti della 24.00 Piigs Regia di Adriano Cutraro, Regia di Geoffrey Sax. Con
0.25 Tg 1 Notte settimana Federico Greco, Mirko Michael Keaton, Chandra
0.40 Milleeunlibro. Scrittori in 1.55 Tg 2 Mizar Meichiorre (Documentario, West, Deborah Kara Unger, Ian
Tv Conduce Gigi Marzullo 2.20 Tg 2 Cinematinee 2017) McNeice (Thriller, 2005)
1.40 Gianni e le donne Regia di 2.25 Tg 2 Achab Libri 1.25 Appuntamento al cinema All’interno: 0.25 Tgcom;
Gianni Di Gregorio. Con Gianni 2.30 Tg 2 Sì, Viaggiare 1.30 Fuori Orario. Cose (mai) Meteo.It
Di Gregorio, Valeria De 2.45 Tg 2 Eat parade viste Donne che vissero due 1.30 Tg4 Night News
Franciscis, Alfonso Santagata 2.55 Appuntamento al cinema volte (3). Conduce Enrico 1.50 Media Shopping
(Commedia, 2011) 3.00 Doctor’s Diary La Ghezzi 2.05 Capodanno al Grand Hotel
3.10 Il passato non muore mai scommessa. Telefilm 1.40 Vestito per uccidere Regia di 1985
Regia di Micho Rutare. Con 3.40 Doctor’s Diary Un nuovo Brian De Palma. Con Nancy
Sean Astin, Samaire futuro. Telefilm Allen, Michael Caine, Angie
Armstrong, Monet Mazur 4.10 Doctor’s Diary I sogni Dickinson, Keith Gordon
(Drammatico, 2012) diventano realtà. Telefilm (Thriller, 1980)

126 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DICEMBRE
I ilm hanno l'orario
evidenziato in rosso 30 sabato
6.00 Prima Pagina Tg5 7.25 Baby Looney Tunes 6.00 Meteo 10.55 Cucine da incubo USA
7.55 Traffico 7.45 Sylvester E Tweety Oroscopo 13.45 Il tesoro dell’Amazzonia
8.00 Tg5 - Mattina Mysteries Traffico Regia di Peter Berg. Con
8.45 Baby Animals 8.35 Mr Bean 7.00 Omnibus News Dwayne Johnson, Seann
9.20 In Forma Con Starbene 9.00 I Pinguini Di Madagascar 7.30 Tg La7 William Scott (Avventura,
11.00 Forum 9.30 Un uomo chiamato 7.55 Meteo 2003)
13.00 Tg5 Flintstone Regia di Joseph 8.00 Omnibus - Dibattito 15.45 Abbronzatissimi Regia di
13.40 Lo spirito del Natale Barbera, William Hanna 9.40 Coffee Break Bruno Gaburro. Con Jerry
Regia di Jack Angelo. (Animazione, 1966) 11.00 Otto e mezzo diario Calà, Alba Parietti (Comico,
Con Nicollette Sheridan, 11.20 Oltre Il Limite 11.45 Un povero ricco Regia di 1991)
Sammi Hanratty, 12.05 Cotto E Mangiato - Il Menù Pasquale Festa Campanile. 17.45 Abbronzatissimi 2 - Un
(Commedia, 2013) Del Giorno Con Renato Pozzetto, anno dopo Regia di Bruno
15.55 Quello che nascondono i 12.25 Studio Aperto Ornella Muti, Nanni Svampa, Gaburro. Con Jerry Calà, Eva
Grimaldi (Commedia, 1993)
tuoi occhi Con Victor Clavijo, 14.00 Upgrade Piero Mazzarella
19.45 Airport Security
Ruben Cortada, Veronika 14.40 Magiche leggende Regia di (Commedia, 1983)
20.20 Cucine da incubo Italia Ca’
Moral, David Solans John Henderson. Con Randy 13.30 Tg La7
Moro
16.40 L’incredibile caso Babbo Quaid, Colm Meaney, Whoopi 14.00 Tg La7 Cronache 21.15 Superfantagenio Regia di
Natale Regia di Brian Skiba. Goldberg, Harriet Walter 14.20 Il commissario Cordier Bruno Corbucci. Con Bud
Con Dean Cain, Jud Tylor, John (Commedia, 1999) Una vita per l’arte. Telefilm Spencer, Luca Venantini
Savage (Drammatico, 2013) 18.05 La Vita Secondo Jim 16.15 Il commissario Cordier (Fantastico, 1986)
18.45 The Wall 18.30 Studio Aperto Cuore solitario. Telefilm 23.30 Mediterraneo Regia di
19.55 Tg5 Prima Pagina 19.00 La piccola principessa 18.00 Il commissario Cordier Gabriele Salvatores. Con Diego
20.00 Tg5 Regia di Alfonso Cuarón. Con Classe pericolosa. Telefilm Abatantuono, Claudio Bigagli
20.40 Striscia La Notizia - La Liesel Matthews, Eleanor Bron 20.00 Tg La7 (Commedia, 1991)
Voce Dell’Intraprendenza (Drammatico, 1995) 20.35 Otto e mezzo diario 0.50 Mamma che notte! Regia di
Andrew Erwin, Jon Erwin. Con
Sarah Drew, Trace Adkins
(Commedia, 2014)

12.00 Alessandro Borghese - 4


21.10 21.10 21.10 ristoranti Emilia - Garda
UMBERTO TOZZI LE 5 LEGGENDE L’ISPETTORE BARNABY 14.00 Karate Kid II - La storia
40 ANNI CHE TI AMO Regia Peter Ramsey, USA 2012, Con Neil Dudgeon, Gwilym Lee, continua... Regia di John G.
Animazione Fiona Dolman Avildsen. Con Pat Morita,
Ralph Macchio (Avventura,
Concerto evento all’Arena di Verona Toby Winning, organizzatore di un 1986)
per festeggiare la carriera di L’Uomo Nero vuole distruggere i festival folk, viene trovato morto, 16.30 La storia infinita Regia di
Umberto Tozzi e i quarant’anni di sogni e le speranze dei bambini. con la testa immersa in una ciotola Wolfgang Petersen. Con Barret
uno dei suoi più grandi successi, Ti Babbo Natale, Sabbiolino, Fata d’acqua contenente anguille e
Dentina, il Coniglietto Pasquale e il uova. L’ex moglie sembra rimanere Oliver, Gerald McRaney
Amo. Insieme a lui sul palco, tra gli (Avventura, 1984)
altri, Gianni Morandi, Enrico ragazzino Jack Frost si uniscono indifferente. A cercare di far luce
Ruggeri, Al Bano e Raf. per impedirglielo. sulle cose, l’ispettore Barnaby. 18.15 Un Natale da Cenerentola
Regia di Tosca Musk. Con
Emma Rigby, Peter Porte
24.00 Robbie Williams: One Night All’interno: 22.05 Tgcom; 0.50 Tg La7 (Commedia, 2016)
At The Palladium Meteo.It 1.00 Il commissario Cordier Un 20.00 Alessandro Borghese
1.20 Tg5 - Notte 23.00 Un Mostro A Parigi Regia di amore impossibile. Telefilm Kitchen Sound
All’interno: Meteo.It Bibo Bergeron (Animazione, 2.30 Il commissario Cordier 20.20 Alessandro Borghese - 4
2.00 Striscia La Notizia - La 2011) Sacrificio d’amore. Telefilm ristoranti Aosta
Voce Dell’Intraprendenza All’interno: 23.55 Tgcom; 4.10 Il commissario Cordier 21.15 Una sposa per Natale Regia
2.25 Quando tutto cambia Regia Meteo.It Errore fatale. Telefilm di Gary Yates. Con Arielle
di Helen Hunt. Con Helen Hunt, 0.55 Studio Aperto - La Giornata Kebbel, Andrew W. Walker
Colin Firth, Bette Midler, 1.10 Premium Sport (Sentimentale, 2012)
Matthew Broderick 1.35 Media Shopping 23.00 Natale con i tuoi Regia di
(Commedia, 2007) 1.50 La principessa e il povero Tristram Shapeero. Con Joel
All’interno: 3.20 Tgcom; Con Anna Falchi, Lorenzo McHale, Lauren Graham
Meteo.It Crespi, Max Von Sydow, (Commedia, 2014)
5.00 Media Shopping Simone Ascani 0.45 Body Shock
5.15 Tg5 3.30 Lalabel 2.45 Catfish: False Identità
All’interno: 5.43 Meteo.It

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 127

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DICEMBRE
digitale terrestre
sabato 30
21 25 24 23 54
satellite
110

9.35 Criminal Minds 11.35 Provaci Ancora Prof! 14.00 Gli imperdibili 13.45 I Predatori Dell’Arte 16.00 Il Tempo del Dopo 6.00 Earthsea
(st. 7 ep. 13, 14) (st. 6 ep. 8) 14.05 Matrimoni e pregiu- Perduta 17.00 Notiziario 7.35 Earthsea
11.05 Criminal Minds 13.25 Kokowääh 2 dizi 14.10 L’America Vista Dal 17.05 Torneranno i prati (st. 1 ep. 3, 4)
(st. 7 ep. 15, 16) 15.40 Gli Imperdibili 16.00 Nine Months - Im- Cielo 18.15 Tablet - Viaggio 9.25 Babylon Berlin
12.35 Criminal Minds 15.45 Il Commissario previsti d’amore 15.05 Wild Colombia nell’Italia che (st. 1 ep. 9, 10)
(st. 7 ep. 17, 18) Manara 17.40 Mine vaganti. Di 15.55 Save The Date cambia 11.05 Vikings
14.05 Alien 3 (st. 2 ep. 7, 8) Ferzan Ozpetek, con 16.25 Concerto Di Natale 19.00 Eventi (st. 4 ep. 12, 13)
16.00 Gli Imperdibili 17.30 Il Commissario Riccardo Scamarcio Dal Teatro Alla Scala 19.15 Speciali Storia 12.45 Vikings (st. 4 ep. 14)
16.05 Doctor Who Manara 19.35 One for the Money. 17.45 Save The Date 20.05 GLI IMPERDIBILI (EX 13.35 Babylon Berlin
(st. 5 ep. 10, 11) (st. 2 ep. 9, 10) Di Julie Anne 18.45 Rai News - Giorno RAI PLAYER) (st. 1 ep. 9, 10)
17.50 Alias 19.15 Il Commissario Robinson, con 18.50 Santa Cecilia 20.10 Il giorno e la storia 15.20 L’isola del tesoro
(st. 4 ep. 18, 19) Manara Katherine Heigl Concerto Bringuier 20.30 Eventi 18.45 Vikings
19.25 Alias (st. 2 ep. 11, 12) 21.10 Black Sea. Di Kevin Wang 20.40 Passato e Presente (st. 4 ep. 12, 13)
(st. 4 ep. 20, 21) 21.20 La certosa di Parma Macdonald, con 20.20 See The Sound 21.20 Contemporanea 20.25 Vikings (st. 4 ep. 14)
21.00 Gomorra 23.55 Jo (ep. 7, 8) Jude Law 20.50 I Predatori Dell’Arte 22.10 Documentari 21.15 I pilastri della Terra -
(ep. 11, 12) 1.35 La Piovra 23.15 Millennium - Uomini Perduta d’autore Ep. 7 (st. 1 ep. 7)
22.45 Take Five (st. 6 ep. 5) che odiano le 21.15 Donka 23.10 a.C.d.C. 22.15 I pilastri della Terra -
0.20 Ray Donovan 3.20 La Nuova Squadra: donne. Di David 23.10 Turn It Up 0.10 Notiziario Ep. 8 (st. 1 ep. 8)
(st. 4 ep. 11, 12) Spaccanapoli Fincher, con Daniel 0.35 Anica Appuntamen- 0.15 Il giorno e la storia 23.15 Babylon Berlin
2.05 Anica appuntamen- (ep. 12, 13) Craig to Al Cinema 0.40 Passato e Presente (st. 1 ep. 9, 10)
to al cinema 5.00 Il Mastino (ep. 4) 1.55 Tape 407 0.40 The Blues 1.20 Speciali Storia 1.05 L’isola del tesoro

22 330 337 41 43 139

7.55 Monk 10.40 Dottor Sherlock 13.25 Sotto il segno del 13.35 Camp Lakebottom 18.00 Natale Con Yoyo 13.15 Giardini fantastici e
9.35 L’albero degli 10.55 Preview pericolo 14.20 Dragons: Il dono del 18.15 Shaun Vita Da dove trovarli
impiccati 11.05 Cicogne in missione 16.00 La storia infinita drago Pecora 13.45 Noi siamo cultura
11.50 Cloud Atlas 12.30 La vita facile 17.40 Explorers. Di Joe 14.40 Il libro di Dragons 18.40 Molang (ep. 7, 8)
15.15 Live From Capri 14.25 Femmine contro Dante, con River 15.00 La Leggenda del (ep. 44, 45, 46, 47) 14.45 Brave - Storie di
2017 maschi Phoenix Drago Rubaossa 19.00 I Cartoni Dello ragazze coraggiose
15.40 Le crociate 16.10 Il gladiatore 19.35 Supernova. Di 15.15 Alvinnn!!! And the Zecchino Christmas (ep. 6, 5)
19.00 Senza tregua 18.40 The Original Walter Hill, con Chipmunks Collection 16.35 Lettori - I libri di una
21.00 Sessomatto 18.50 Robin Hood. Di Angela Bassett 16.30 Camp Lakebottom (ep. 02, 03) vita (st. 1)
23.25 L’anatra all’arancia Ridley Scott, con 21.15 La famiglia Addams. 17.35 Sonic Boom 19.10 Masha E Orso 16.40 Fred Vargas: Crime
1.35 Live From Capri Russell Crowe Di Barry Sonnen- 18.20 Transformers: (st. 3 ep. 11, 12, 13) Collection (ep. 4)
2017 21.15 Suicide Squad. Di feld, con Anjelica Robots in Disguise 19.35 Mmch 18.25 Capital - Mistero a
2.00 Splendor David Ayer, con Will Huston Combiner Force (st. 10 ep. 132) Pepys Road
3.00 Blastfighter Smith 23.05 Prima ti sposo, poi ti 18.45 Danger Mouse 20.00 Dottoressa Peluche (ep. 1, 2)
4.30 Ciaknews 23.25 Lanterna verde. Di rovino. Di Joel Coen, 19.55 Zig & Sharko (st. 3 ep. 87) 20.15 Capital - Mistero a
4.35 Non si deve Martin Campbell, con George Clooney 21.05 Phineas e Ferb 20.25 Pj Mask Pepys Road
profanare il sonno con Ryan Reynolds 0.50 Gattaca - La porta (st. 4 ep. 2) (ep. 01, 02, 03) (ep. 3, 4)
dei morti 1.15 Preview dell’universo. Di 21.30 Phineas e Ferb 21.05 Regal Academy 22.10 Maigret
1.25 Superman Returns. Andrew Niccol, con (st. 2 ep. 22) (st. 2 ep. 13, 01) (st. 1 ep. 1, 2)
Di Bryan Singer, con Ethan Hawk 21.55 I Dalton 21.55 Winx Club 1.30 Lettori - I libri di una
Brandon Routh 2.40 Charlot vagabondo (st. 1 ep. 2, 3) (st. 6 ep. 02) vita (st. 1)

38 29 26 27 31 317

7.55 Ellery Queen 6.00 Tg La7 8.00 Case in rendita 12.00 The Librarian 3 - La 8.00 Alta infedeltà 7.40 The Mysteries Of
9.45 Agente speciale 6.10 The Dr. Oz Show 10.00 Love it or List it - maledizione del 9.00 Alta infedeltà Laura (st. 2 ep. 1, 2)
Sue Thomas 8.40 Coming Soon Prendere o lasciare calice di Giuda 10.00 Alta infedeltà 9.20 The Mysteries Of
11.40 Law & Order - I due 8.45 Ricetta sprint 12.00 Sky Tg24 Giorno 14.00 Emma 11.00 Alta infedeltà Laura (st. 2 ep. 3)
volti della giustizia 8.55 I menù di Benedetta 12.15 Love it or List it - 16.10 Robin Hood principe 12.00 Alta infedeltà 10.10 Mr. Robot
13.35 Law & Order - I due 12.50 Coming Soon Prendere o lasciare dei ladri 13.00 Alta infedeltà 11.40 Mya Mag -
volti della giustizia 12.55 I menù di Benedetta 14.15 Master Pasticciere 18.30 Cocoon - L’energia 13.30 Shopping Night 11.55 Mr. Robot
14.30 Rillington Place 15.55 Cuochi e fiamme di Francia dell’universo. Di 15.30 Shopping Night 14.20 Mr. Robot
16.25 Rillington Place 18.15 Tg La7 16.15 Fratelli in affari Ron Howard, con 16.30 Ma come ti vesti?! 16.15 The Night Shift
17.20 Grantchester 18.20 Coming Soon 18.15 Fratelli in affari Don Ameche 18.30 Junior Bake Off 17.55 Mr. Robot
19.15 Law & Order - I due 18.25 I menù di Benedetta 19.15 Affari in grande 20.45 Jova e Bebe Italia (st. 3 ep. 1, 2) 19.35 Girlfriends’ Guide To
volti della giustizia 21.30 Emotivi Anonimi 20.15 Affari di famiglia 21.10 Nascosto nel buio. 21.10 Il mio gatto è inde- Divorce
21.05 Cherif (st. 2 ep. 1, 2) 23.00 Il segreto dei suoi (st. 18 ep. 11, 12) Di John Polson, con moniato (st. 2 ep. 4, 5)
23.00 Omicidi a occhi 21.15 Piccole labbra Robert De Niro (st. 5 ep. 15, 16) 21.15 Claws
Sandhamn 1.40 Coming Soon 23.00 Love in Porn 22.50 Quantico 23.05 Life Shock (st. 1 ep. 9, 10)
0.55 Omicidi a 1.45 I menù di Benedetta 23.45 Sticky: l’amore fai 0.20 Quantico (st. 1 ep. 17, 18) 23.05 Riverdale
Sandhamn 3.35 Amare per Sempre da te 1.10 A Beautiful Mind. Di 1.00 Malattie misteriose (st. 1 ep. 13)
1.55 A Crime To 5.10 In cucina con 1.00 50 sfumature di Ron Howard, con (st. 10 ep. 10) 23.55 Heartbeat
Remember Vissani grigio: una storia Russell Crowe 1.50 Malattie misteriose 1.35 Mr. Robot
(st. 1 ep. 5, 6) 5.30 Oroscopo - Meteo vera 4.05 Merlin (st. 3 ep. 1) (st. 7 ep. 1) (st. 2 ep. 1, 2)

128 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DICEMBRE
Il numero vicino al logo indica
la posizione numerica del canale

301 306
30 sabato
304 312 308 315

17.35 Non si ruba a casa 17.50 Snow Dogs - 8 cani 14.05 Mamma, ho perso 10.35 Lara Croft Tomb 12.55 Il principe del 14.50 Chinatown
dei ladri. Di Carlo sottozero. Di Brian l’aereo Raider - La culla deserto 17.00 Il gioco del falco. Di
Vanzina, con Levant, con Cuba 15.55 Christmas Trade - della vita 15.10 Il profumo del mosto John Schlesinger,
Vincenzo Salemme Gooding jr. Uno scambio per 12.35 Charlie’s Angels selvatico con Timothy Hutton
19.15 Deepwater: Inferno 19.30 Santa Clause è nei Natale 14.20 Cop Land 17.00 Marie Antoinette. Di 19.15 Totò e Cleopatra. Di
sull’oceano. Di guai. Di Michael 17.45 Miracolo di Natale. 16.10 L’ultima tempesta Sofia Coppola, con Fernando Cerchio,
Peter Berg, con Lembeck, con Tim Di Jean-Claude 18.10 Giovanna d’Arco. Di Kirsten Dunst con Totò
Mark Wahlberg Allen Lord, con Benoît Luc Besson, con 19.10 The Words. Di Brian 21.00 L’erba del vicino è
21.00 Sky Cine News 21.00 Pinocchio. Di Brière Milla Jovovich Klugman, Lee sempre più verde.
21.15 The Founder. Di Hamilton Luske, 19.45 Palle di neve. Di Je- 21.00 X-Men: Apocalisse. Sternthal, con Di Stanley Donen,
John Lee Hancock, Ben Sharpsteen, an-François Pouliot, Di Bryan Singer, con Bradley Cooper con Cary Grant
con Michael Keaton con Dickie Jones François Brisson James McAvoy 21.00 Sette anime. Di 22.50 Vera Cruz. Di Robert
23.20 Le spie della porta 22.35 The Chaperone - In 21.15 A Christmas Kiss - 23.30 Cell. Di Tod Williams, Gabriele Muccino, Aldrich, con Gary
accanto. Di Greg gita per caso. Di Un Natale al bacio con John Cusack con Will Smith Cooper
Mottola, con Zach Stephen Herek, con 22.50 S.O.S. Natale. Di 1.15 A Conspiracy of 23.10 The Dressmaker - Il 0.25 Cercasi Susan di-
Galifianakis Paul Levesque Christopher Smith, Faith - Il messaggio diavolo è tornato. Di speratamente. Di
1.10 The maiden heist - 0.25 L’era glaciale - In con Jim Broadbent nella bottiglia. Di Jocelyn Moorhouse, Susan Seidelman,
Colpo grosso al rotta di collisione. Di 0.40 Snow Day. Di Chris Hans Petter Moland, con Kate Winslet con Madonna
museo. Di Peter Michael Thurmeier, Koch, con Chevy con Nikolaj Lie Kaas 1.15 Amabili resti. Di 2.10 Il mio amore con
Hewitt, con Chri- Galen Tan Chu Chase 3.10 Bad Company - Peter Jackson, con Samantha
stopher Walken 2.05 Scrivilo sui muri 2.15 Christmas Mail Protocollo Praga Rachel Weisz 4.00 Alba rossa

201 202 210 112 114 116

10.15 I Signori del Calcio: 11.30 NBA Action (ep. 13) 19.00 Sport Invernali: de- 12.05 How I Met Your 8.40 Chiara Maci #Vita- 9.20 NCIS (st. 11 ep. 8)
Camoranesi 12.00 NBA Basket. LA stinazione Pyeon- Mother daFoodblogger 10.10 NCIS (st. 11 ep. 9)
10.45 Serie A Calcio. Clippers - LA Lakers gchang 13.00 I Griffin 9.15 Rizzoli & Isles 11.00 NCIS (st. 11 ep. 10)
Crotone - Napoli 13.45 Goal Deejay 19.30 Tour de Ski Sci di 14.00 I Simpson 11.05 Mistresses 11.55 Elementary
12.30 Premier League OnetoOne (ep. 5) fondo. Sprint a 14.50 The Big Bang 12.55 Quattro matrimoni 12.50 Elementary
Preview (ep. 21) 14.00 Mubadala World tecnica libera Theory in Italia (st. 4 ep. 8) 13.45 NCIS (st. 11 ep. 11)
13.00 Goal Deejay Tennis Champion- maschile e femminile 15.40 Mom 13.50 Il contadino cerca 14.40 NCIS (st. 11 ep. 12)
13.30 Serie B Remix 21a g. ship Tennis. Finale 20.00 Quattro Trampolini 16.30 Arrow moglie (st. 3 ep. 7) 15.35 Private Eyes
14.00 Sky Calcio Show 3° posto Salto con gli sci. HS 17.25 The Flash 14.50 In Cucina con Gial- 16.30 Private Eyes
15.00 Serie A Calcio. 16.00 Mubadala World 137 18.20 La vita secondo Jim loZafferano (ep. 7) 17.25 Little Murders by
Roma - Sassuolo Tennis Champion- 21.30 Tour de Ski Sci di 19.10 Mom 15.05 Five Stars Agatha Christie
17.00 Sky Calcio Show ship Tennis. Finale fondo. Sprint a 20.00 The Big Bang 17.05 Five Stars 19.10 NCIS Los Angeles
18.00 Serie A Calcio. Inter 18.00 Roger & Rafa La tecnica libera Theory 19.05 Five Stars 20.05 NCIS Los Angeles
- Lazio storia infinita maschile e 21.00 Le regole del delitto 20.05 Bones (st. 3 ep. 7, 8) 21.05 Major Crimes
20.00 Sky Calcio Show 18.45 NBA Basket. LA femminile perfetto 22.00 Bones (st. 3 ep. 9) 21.55 Major Crimes
20.45 Serie A Calcio. Clippers - LA Lakers 22.30 Sport Invernali: de- 21.50 Snowfall 22.55 Il contadino cerca 22.50 NCIS (st. 11 ep. 13)
Verona - Juventus 20.30 Mubadala World stinazione Pyeon- 22.45 La vita secondo Jim moglie (st. 3 ep. 7) 23.45 NCIS (st. 11 ep. 14)
22.45 Sky Calcio Club 1a Tennis Champion- gchang 23.35 Mom 23.55 Chirurgia estrema 0.40 Private Eyes
parte ship Tennis. Finale 23.00 Quattro Trampolini 0.30 How I Met Your (st. 2 ep. 9, 10) (st. 2 ep. 4)
23.30 Sky Calcio Club 2a 22.30 Roger & Rafa La Salto con gli sci. HS Mother 1.30 Bones 1.35 Private Eyes
parte storia infinita 137 1.25 I Simpson (st. 3 ep. 10, 11) (st. 2 ep. 5)

108 613 607 405 403 407

9.20 America’s Next Top 12.30 Harley in mezzo 11.50 Teen Titans Go! 15.40 Come è fatto 19.05 Stupidi al quadrato 14.20 Droga a stelle e
Model 13.30 Summer Camp 12.40 Clarence 16.35 Come è fatto (st. 5 ep. 9, 10) strisce (st. 1 ep. 3)
11.00 The Toy Box 14.00 Rapunzel - Prima 13.30 Lo straordinario 17.30 Cose da non 20.00 Stupidi al quadrato 16.00 Knightfall
12.40 Iginio Massari - The del sì mondo di Gumball credere (st. 2 ep. 3) (st. 3 ep. 15) (st. 1 ep. 2, 3)
Sweetman Menù 14.55 Rapunzel 14.20 Teen Titans Go! 18.25 Antichi misteri 20.25 Stupidi al quadrato 17.40 Il fuoco di spade
13.10 MasterChef Italia 7 17.50 K.C. Agente Segreto 14.45 Regular Show (st. 1 ep. 3) (st. 4 ep. 4) (st. 4 ep. 1, 2)
15.30 I Kennedy: la storia 18.20 Jessie (st. 2 ep. 32) 15.20 Teen Titans Go! 19.20 Universo ai raggi X 20.55 Access 360 La 19.20 Il fuoco di spade
continua (st. 1) 18.50 Le Sisters 15.45 Ok K.O. (st. 1 ep. 2) Statua della Libertà (st. 4 ep. 3, 4)
16.20 #XF11 Simply the (st. 1 ep. 3, 4) 16.10 Lo straordinario 20.15 Come è fatto il cibo (st. 1 ep. 4) 21.00 La stirpe di Gesù
Best 19.20 Harley in mezzo mondo di Gumball (st. 1 ep. 13, 14) 21.55 Indagini ad alta 22.40 Il cerchio magico di
18.10 Christmas Cracker: 19.45 DuckTales 17.00 Teen Titans Go! 21.05 Come è fatto il cibo quota (st. 11 ep. 10) Hitler (st. 1 ep. 2)
pazzi per il Natale 20.10 Jessie (st. 1 ep. 21) 17.50 Uncle Grandpa (st. 1 ep. 15, 16) 22.55 Titanic: i segreti del 23.30 Knightfall
19.00 Iginio Massari - The 20.35 Miraculous - Le 18.40 Lo straordinario 22.00 Come è fatto film (st. 1 ep. 3)
Sweetman Menù avventure di mondo di Gumball (st. 24 ep. 7, 8) 23.50 Indagini ad alta 0.20 Il fuoco di spade
19.35 The Toy Box Ladybug e Chat Noir 19.30 Ok K.O. 22.55 Come è fatto quota (st. 11 ep. 5) (st. 4 ep. 4)
21.15 MasterChef Italia 7 (st. 1 ep. 1, 2) 19.45 Regular Show (st. 21 ep. 17, 19) 0.45 Access 360 La 1.15 Italia nascosta:
23.35 Big Lego Christmas 21.30 Harley in mezzo 20.10 Firebreather: I due 23.55 Body Bizarre Statua della Libertà Venezia (st. 1 ep. 2)
0.30 Christmas Lego (st. 1 ep. 10) mondi (st. 1 ep. 1, 2) (st. 1 ep. 4) 2.15 De gustibus: l’epica
1.25 Il mondo segreto dei 21.55 Le cronache di 21.35 Lo straordinario 1.45 Body Bizarre 1.40 Indagini ad alta storia degli italiani a
Lego Evermoor (st. 1) mondo di Gumball (st. 1 ep. 3) quota (st. 11 ep. 10) tavola (ep. 6)

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 129

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DICEMBRE
domenica 31
6.00 A Sua Immagine 8.50 Trilli e il segreto delle ali 6.00 Rai News 24 6.25 Tg4 Night News
6.30 UnoMattina in famiglia Regia di Bradley Raymond 8.00 Sembra ieri 6.45 Media Shopping
All’interno: (Animazione, 2012) 8.40 Zorro Telefilm 7.15 Festa di Capodanno
7.00-8.00-9.00 Tg 1; 10.00 Lilo & Stitch Regia di Dean 9.10 Le avventure di Pinocchio 9.20 I Viaggi Del Cuore
9.30 Tg 1 L.I.S. Deblois, Chris Sanders 11.10 TGR EstOvest 11.30 Tg4 - Telegiornale
9.40 Paesi che vai - luoghi e (Animazione, 2002) 11.30 Tg RegionEuropa 12.00 Febbre da cavallo Regia di
detti comuni 11.20 Un ciclone in convento Tf 12.00 Tg 3 Steno. Con Gigi Proietti, Enrico
10.30 A Sua immagine 13.00 Tg 2 Giorno 12.15 TGR Mediterraneo Montesano, Catherine Spaak,
10.55 Santa Messa 13.35 Aladdin Regia di Ron 12.45 Tg 3 LIS Mario Carotenuto (Commedia,
12.00 Recita Angelus Clements, John Musker 12.50 Il posto giusto Collection 1976)
12.20 Linea Verde (Animazione, 1992) 14.00 Tg Regione - Tg 3 All’interno: 12.55 Tgcom;
13.30 Tg1 Telegiornale 15.05 Robin Hood Regia di 14.30 Un fantasma per amico Meteo.It
14.00 Domenica In Wolfgang Reitherman Regia di James D. Parriott. Con 14.05 Donnavventura
17.00 Tg 1 (Animazione, 1973) Bob Hoskins, Denzel 15.00 I Diari Della Settima Porta
All’interno: 16.30 Tg 2 Flash L.I.S. Washington (Commedia, 17.00 Zorro alla corte di Spagna
17.03 Che tempo fa 16.35 Planes Regia di Klay Hall 1990) Regia di Luigi Capuano. Con
17.35 Da Da Da (Animazione, 2013) 16.00 Kilimangiaro - Il Grande George Ardisson, Alberto Lupo,
18.45 I Soliti Ignoti 18.00 Planes 2 - Missione Viaggio Nadia Marlowa (Western,
20.00 Telegiornale Antincendio Regia di R. 16.45 Kilimangiaro. Tutte le facce 1962)
20.30 Messaggio Gannaway (Animazione, 2014) del mondo All’interno: 17.40 Tgcom;
di Fine Anno 19.15 Dumbo Regia di Ben 19.00 Tg 3 - Tg Regione Meteo.It
del Presidente Sharpsteen (Animazione, 20.00 Blob 18.50 Anteprima Tg4
della Repubblica 1941) 20.30 Messaggio di fine anno 18.55 Tg4 - Telegiornale
20.30 Messaggio di Fine Anno del Presidente All’interno: Meteo.It
21.00 Tg 2 20.30 della Repubblica 19.35 Tempesta D’Amore

21.00 21.20 21.00 21.15


L’ANNO CHE VERRÀ GLI ARISTOGATTI ALL’INSEGUIMENTO DELLA IL DISCORSO DEL RE
Regia Maurizio Pagnussat conduce Regia Wolfgang Reitherman, PIETRA VERDE Regia Tom Hooper con Colin Firth,
Amadeus USA 1970, Animazione Regia Robert Zemeckis con Danny Geoffrey Rush, Helena Bonham
De Vito, Messico/USA 1984, Avventura Carter, Regno Unito 2010, Biografico
Maratea, che grazie alla sua bellezza Una nobile francese, ricchissima,
paesaggistica e alle sue tradizioni è muore lasciando tutti i suoi averi alla La scrittrice Loan Wilder viene Impegnata nella guerra contro la
candidata a diventare patrimonio gatta Duchessa e ai suoi cuccioli. Il avvisata del rapimento di sua Germania di Hitler, l’Inghilterra
dell’Unesco, sarà la cornice del perfido maggiordomo Edgar, avido e sorella, sequestrata in Colombia attende parole di speranza dal suo
Capodanno di Rai Uno. Un cast rapace, ce la mette tutta per togliere dove si era recata per cercare il re. Per superare il suo problema di
d’eccezione per una serata di mezzo gli animali, ma ha fatto i marito scomparso. Anche Loan balbuzie, il sovrano Giorgio VI si
all’insegna del divertimento. conti senza i randagi del quartiere. decide di partire per la Colombia. affida ad un eccentrico logopedista.

All’interno: 1.45 Che tempo 22.50 Uno zoo in fuga Regia di All’interno: 23.00 Tg 3; Meteo All’interno: 22.00 Tgcom;
fa Steve “Spaz” Williams 3 Meteo.It
1.50 Testimoni e Protagonisti. (Animazione, 2006) 23.15 Blob SadiSFascioN Blob 23.50 Capodanno In Musica
Ventunesimosecolo Renzo 0.15 Free Birds - Tacchini in 3.20 Fuori Orario. Cose (mai) 0.20 I Bellissimi Di R4
Arbore fuga Regia di Jimmy Hayward. viste Europa 2018. Conduce 0.25 E io mi gioco la bambina
3.05 Settenote Con Woody Harrelson, Owen Enrico Ghezzi Regia di Walter Bernstein. Con
3.35 Sottovoce Wilson, Dan Fogler 3.30 Austerlitz Regia di Sergei Walter Matthau, Julie
4.05 Da Da Da (Animazione, 2013) Loznitsa (2016) Andrews, Tony Curtis, Sara
4.45 RAInews24 1.45 Protestantesimo 5.00 Vidros Partidos Regia di Stimson (Commedia, 1980)
2.20 Ufo, allarme rosso... Victor Erice All’interno: 1.25 Tg4 Night
attacco alla terra! Regia di News; Meteo.It
Jeremy Summers, David 2.25 Dance Dance Dance
Tomblin, Cyril Fra. Con Ed 3.20 Capodanno con Dee Jay
Bishop, Mike Billington, Wanda
Wentham, Vladek Sheybal
(Fantascienza, 1974)

130 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DICEMBRE
I ilm hanno l'orario
evidenziato in rosso 31 domenica
6.00 Prima Pagina Tg5 7.00 Dharma & Greg 7.00 Omnibus News 12.50 Cucine da incubo Ristorante
7.55 Traffico 7.20 Baby Looney Tunes 7.30 Tg La7 Biologico Roma
All’interno: Meteo.It 7.45 Sylvester E Tweety 7.55 Meteo 13.45 L’orso Regia di Jean-Jacques
8.00 Tg5 - Mattina Mysteries 8.00 Il corsaro nero Regia di Annaud. Con Tchéky Karyo,
8.45 Alla Ricerca Delle 8.10 Bugs Bunny Vincent Thomas (Lorenzo Bart the Bear (Avventura,
Galapagos 8.25 Duffy Duck Gicca Palli). Con Terence Hill, 1988)
10.00 Baby Animals La Mentalità 8.35 Scooby Doo Mystery Inc. Bud Spencer, Silvia Monti, 15.45 Superfantagenio Regia di
Delle Mandrie 9.25 Dragon Ball Super (Avventura, 1971) Bruno Corbucci. Con Bud
11.00 Le Storie Di Melaverde 11.55 Mr Bean 10.00 Noi siamo angeli - Dollari Spencer, Luca Venantini
12.00 Melaverde 12.25 Studio Aperto Regia di Ruggero Deodato. (Fantastico, 1986)
13.00 Tg5 13.05 Sport Mediaset Con Bud Spencer, Philip 17.45 Bingo Bongo Regia di
All’interno: Meteo.It 13.45 I Simpson Michael Thomas, Kabir Bedi, Pasquale Festa Campanile.
13.40 L’Arca Di Noè 14.35 Le 5 leggende Regia di Peter (Commedia, 1997) Con Adriano Celentano, Carole
Bouquet (Commedia, 1982)
14.00 Quando meno te lo aspetti Ramsey (Animazione, 2012) 11.45 Noi siamo angeli - Polvere
19.45 Airport Security
Regia di Garry Marshall. Con 16.30 Willy Wonka e la fabbrica di Regia di Ruggero Deodato.
20.20 Cucine da incubo Italia Le
Kate Hudson, Joan Cusack, cioccolato Regia di Mel Con Bud Spencer, Philip
Mille Bontà
John Corbett, Helen Mirren Stuart. Con Gene Wilder, Jack Michael Thomas, Richard 21.15 Mediterraneo Regia di
(Commedia, 2004) Albertson, Roy Kinnear, Julie Lynch (Commedia, 1997) Gabriele Salvatores. Con Diego
All’interno: 14.55 Tgcom; Dawn Cole (Fantastico, 1971) 13.30 Tg La7 Abatantuono, Claudio Bigagli
Meteo.It 18.30 Studio Aperto 14.00 Gazzetta Sports - Awards (Commedia, 1991)
16.40 Domenica Rewind 19.00 Scuola di polizia 7 - 2017 23.30 Bingo Bongo Regia di
18.45 The Wall Missione a Mosca Regia di 16.00 Josephine Ange Gardien Pasquale Festa Campanile.
19.55 Tg5 Prima Pagina Alan Metter. Con George 20.00 Tg La7 Con Adriano Celentano, Carole
20.00 Tg5 Gaynes, Michael Winslow 20.30 Discorso Presidente della Bouquet (Commedia, 1982)
20.30 Messaggio Del Presidente (Commedia, 1994) Repubblica 0.50 Body Bizarre Gemelli siamesi
- Corpo con la coda - Statua
vivente - Piango cristalli -
Senza struttura facciale

9.00 Tg News SkyTG24


20.50 20.45 21.00 9.15 Cuccioli petalosi in giro per
WIND CAPODANNO FANTOZZI THE WOMEN il mondo
IN MUSICA Regia Luciano Salce con Paolo Regia Diane English con Annette 10.00 Wishin’ and Hopin’ Regia di
Villaggio, Anna Mazzamauro, Bening, Candice Bergen, Meg Ryan, Colin Theys. Con Annabella
Sul palco del teatro più grande Italia 1975, Commedia Eva Mendes, USA 2008, Commedia Sciorra, Molly Ringwald
d’Italia, si alterneranno artisti quali (Commedia, 2014)
Annalisa, Alex Britti, Elodie, Primo capitolo delle lunghe e Un gruppo di amiche dell’alta società 11.45 Tg News SkyTG24
Francesco Gabbani, Chiara scapestrate avventure del ragionier newyorkese trascorre le giornate tra 12.00 Alessandro Borghese - 4
Galiazzo, Marco Masini, Ermal Fantozzi. Insieme a Ugo ci sono la centri estetici e shopping selvaggio.
moglie Pina, docile e servizievole, e Quando una di loro scopre che il ristoranti Ferrara - La cucina
Meta, Fabrizio Moro, Nesli, Noemi, sperimentale
Gabry Ponte, Enrico Ruggeri, Mario la figlia Mariangela, non marito la tradisce, il gruppo corre
Venuti. esattamente un esempio di bellezza. immediatamente in suo aiuto. 14.00 Ladyhawke Regia di Richard
Donner. Con Matthew
Broderick, Rutger Hauer
1.30 Sei forte, maestro Cliccando All’interno: 21.40 Tgcom; 23.00 Un amore speciale Regia di (Avventura, 1985)
cliccando. Telefilm Meteo.It Garry Marshall. Con Juliette 16.30 Italia’s Got Talent - Best Of
5.45 Media Shopping 22.55 Il secondo tragico Fantozzi Lewis, Diane Keaton, Giovanni 18.30 Una festa di Natale da
Regia di Luciano Salce. Con Ribisi (Commedia, 1999) sogno Regia di John
Paolo Villaggio, Anna 1.30 Piccole donne Regia di Gillian Bradshaw. Con Torrey DeVitto,
Mazzamauro, Gigi Reder, Ugo Armstrong. Con Winona Ryder, Steve Lund (Drammatico,
Bologna (Commedia, 1976) Susan Sarandon, Samantha 2014)
All’interno: 23.50 Tgcom; Mathis, Kirsten Dunst 20.15 Alessandro Borghese - 4
Meteo.It (Drammatico, 1994) ristoranti Valtellina
1.00 Studio Aperto - La Giornata 3.45 Jules e Jim Regia di François 21.15 Bob un maggiordomo tutto
1.15 Media Shopping Truffaut. Con Jeanne Moreau, fare Regia di Gary Sinyor. Con
1.30 Velluto Blu Regia di David Oskar Werner, Henri Serre, Tom Green, Brooke Shields
Lynch. Con Kyle MacLachlan, Marie Dubois (Drammatico, (Commedia, 2005)
Isabella Rossellini, Dennis 1962) 23.00 Italia’s Got Talent - Best Of
Hopper, Laura Dern (Thriller, 1.00 Vite di plastica
1986)

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 131

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DICEMBRE
domenica 31
digitale terrestre
21 25 24 23 54
satellite
110

9.40 Criminal Minds 10.25 Il Maresciallo Rocca 14.10 Il ritorno di Zanna 12.30 In Scena. A Singolar 14.00 Il giorno e la storia 9.55 L’isola del tesoro
11.10 Criminal Minds (st. 6 ep. 1, 2) Bianca Tenzone! 14.20 Passato e Presente 13.15 I pilastri della Terra -
(st. 7 ep. 21, 22) 13.45 Anica Appuntamen- 15.55 Mai stata baciata 13.30 I Predatori Dell’Arte 15.00 Mille papaveri rossi Ep. 1 (st. 1 ep. 1)
12.40 Criminal Minds to Al Cinema 17.50 Pericolosamente Perduta 16.00 Speciali Storia 14.15 I pilastri della Terra -
(st. 7 ep. 23, 24) 13.50 Dottor Klein bionda. Di Steve 14.00 L’America Vista Dal 17.00 Notiziario Ep. 2 (st. 1 ep. 2)
14.05 Alien - La clonazio- (ep. 9, 10) Miner, con Jessica Cielo 17.05 Speciali Storia 15.15 I pilastri della Terra -
ne 15.25 Un posto al sole coi Simpson 14.55 Wild Colombia 18.00 Argo Ep. 3 (st. 1 ep. 3)
15.55 Doctor Who fiocchi 19.35 Un turco napoleta- 15.45 See The Sound 19.00 Eventi 16.15 I pilastri della Terra -
(st. 10 ep. 1, 2) 17.20 Un dono semplice no. Di Mario Mattoli, 16.15 Donka 19.10 RaiNews Ep. 4 (st. 1 ep. 4)
17.50 Alias (st. 4 ep. 22) 19.10 L’uomo che con Totò 18.05 Save The Date 19.35 Diario di un cronista. 17.15 I pilastri della Terra -
18.35 Alias (st. 5 ep. 1, 2) sognava con le 21.10 Sissi - Destino di 18.35 Rai News - Giorno Zoom su Fellini Ep. 5 (st. 1 ep. 5)
20.10 Alias (st. 5 ep. 3) aquile un’imperatrice. Di 18.40 Donizetti Don 20.05 Il giorno e la storia 18.15 I pilastri della Terra -
21.00 Upside Down 21.20 L’amore dietro la Ernst Marischka, Pasquale Concerto 20.25 Eventi Ep. 6 (st. 1 ep. 6)
22.45 Moonacre - I segreti maschera con Romy 20.50 I Predatori Dell’Arte 20.35 Passato e Presente 19.15 I pilastri della Terra -
dell’ultima luna 22.50 La guerra dei papà Schneider Perduta 21.10 Binario cinema Ep. 7 (st. 1 ep. 7)
0.35 Babbo bastardo 0.30 La mia casa è piena 23.05 Royal Affair. Di 21.15 Lo Schiaccianoci 23.00 Speciali Storia 20.15 I pilastri della Terra -
2.20 Anica appuntamen- di specchi Nikolaj Arcel, con 22.50 Frank Sinatra All Or 24.00 Notiziario Ep. 8 (st. 1 ep. 8)
to al cinema 2.45 Fine D’Anno Allo Alicia Vikander Nothing At All 0.05 Il giorno e la storia 21.15 Dov’è Mario?
2.25 Home Sweet Hell Studio (st. 3) 1.25 American party. Di 0.45 Rai News - Notte 0.20 Eventi 22.45 Dov’è Mario?
3.55 Stan Lee’s Su- 4.00 La Piovra Andy Fickman, con 0.50 Frank Sinatra All Or 0.30 Passato e Presente (st. 1 ep. 3, 4)
perhumans (ep. 12) (st. 3 ep. 7) Leslie Appleyard Nothing At All 1.10 Argo 1.15 Moana

22 330 337 41 43 139

9.25 The Quiet American 15.20 Secondo a nessuno 9.10 Noah 14.40 Kung Fu Panda: I 18.00 Natale Con Yoyo 12.40 Dimmi dove vivi
11.20 Maximum Risk 15.30 C’era una volta la 11.35 Amistad segreti dei Maestri 18.15 Father Frismas 13.10 Giardini fantastici e
13.25 Montecristo linea 14.15 Hitchcock 15.05 Kung Fu Panda: I 18.40 Molang dove trovarli
15.55 Live From Capri 15.35 La lettera perduta 16.00 La storia fantastica segreti dei cinque 19.00 I Cartoni Dello (st. 1 ep. 15)
2017 15.50 L’orso Yoghi 17.45 Becoming Bond. Di cicloni Zecchino Christmas 13.40 Noi siamo cultura
16.20 La ricerca della 17.15 Voices. Di Jason Josh Greenbaum, 15.25 Zig & Sharko Collection (ep. 2, 1)
felicità Moore, con Anna con George Lazenby 16.35 Oggy Forever (ep. 04, 05) 14.40 Re della terra
18.45 Febbre da cavallo - Kendrick 19.30 Moonrise Kingdom 17.20 Oggy a spasso nel 19.10 Masha E Orso selvaggia
La mandrakata 19.10 Pitch Perfect 2. Di - Una fuga d’amore. tempo (st. 5 ep. 3) (st. 3 ep. 01, 02) 16.25 Victoria
20.55 Il Dizionario Del Elizabeth Banks, Di Wes Anderson, 17.45 Sonic Boom 19.20 Le Storie Di Paura (st. 2 ep. 1, 2)
Cinema con Anna Kendrick con Kara Hayward 18.30 Transformers: Di Masha (ep. 14) 18.25 I Durrell - La mia
21.00 Red Dragon 21.15 Botte da prof.. Di 21.15 Robocop. Di Paul Robots in Disguise 19.35 Mmch famiglia e altri
23.35 Wolfman Richie Keen, con Ice Verhoeven, con Combiner Force (st. 10 ep. 123) animali
1.45 Incontrerai l’uomo Cube Peter Weller (st. 4 ep. 19) 20.00 Dottoressa Peluche (st. 1 ep. 1, 2)
dei tuoi sogni 22.55 Trafficanti. Di Todd 23.10 Robocop 2. Di Irvin 18.50 Danger Mouse (st. 3 ep. 88) 20.15 I Durrell - La mia
3.15 Ciaknews Phillips, con Jonah Kershner, con Peter (st. 2 ep. 7, 8, 9) 20.25 Pj Mask famiglia e altri
3.20 Gli intrighi del Hill Weller 20.15 Zig & Sharko (ep. 04, 05, 06) animali (st. 1 ep. 3)
potere - Nixon 0.50 Project X - Una festa 1.10 Robocop 3. Di Fred (st. 2 ep. 4, 15, 16) 21.05 Regal Academy 21.10 Orgoglio e pregiudi-
che spacca. Di Nima Dekker, con Robert 21.25 Oggy e i maledetti (st. 2 ep. 02, 03) zio (ep. 1, 2)
Nourizadeh, con Burke scarafaggi - Il film 21.55 Winx Club 23.10 Orgoglio e pregiudi-
Thomas Mann 3.00 Project Greenlight 4 23.05 I Dalton (st. 2 ep. 9) (st. 6 ep. 03) zio (ep. 3, 4)

38 29 26 27 31 317

6.00 A Crime To 6.00 Tg La7 8.00 House of Gag 18.10 Lo smoking. Di 8.30 ER: storie incredibili 7.50 The Mysteries Of
Remember 6.10 The Dr. Oz Show 10.00 Sky Tg24 Giorno Kevin Donovan 9.30 Undercover Boss Laura (st. 2 ep. 6, 7)
7.55 Ellery Queen 8.40 Coming Soon 10.15 WWE Domestic 20.10 Il dottor Dolittle. Di 11.25 Undercover Boss 9.30 Mr. Robot
9.45 Ellery Queen 8.45 Ricetta sprint Raw (ep. 130) Betty Thomas, con 13.20 Junior Bake Off 11.20 Mr. Robot
11.40 Dieci piccoli indiani 8.55 I menù 11.15 Wrestling - WWE Eddie Murphy Italia (st. 3 ep. 2) 13.05 Mr. Robot
15.30 I misteri di di Benedetta Smackdown 22.20 L’aereo più pazzo 14.40 Malati di risparmio (st. 2 ep. 11, 12)
Brokenwood 12.50 Coming Soon 12.15 Code of Honor del mondo. Di Jim 15.40 Malati di risparmio 14.55 Claws (st. 1 ep. 6, 7)
17.20 The Listener 12.55 I menù 14.00 Freezer Abrahams, David 16.40 Malati di risparmio 16.50 Claws (st. 1 ep. 8, 9)
(st. 2 ep. 4, 5) di Benedetta 15.45 Minaccia ghiacciata Zucker, Jerry 17.40 Malati di risparmio 18.40 Claws (st. 1 ep. 10)
19.15 Law & Order: Il 15.55 Cuochi e fiamme 17.30 Steve Austin - Sfida Zucker 18.40 Malati di risparmio 19.35 Girlfriends’ Guide To
verdetto 18.15 Tg La7 implacabile 24.00 Una pallottola 19.40 Malati di risparmio Divorce
(st. 1 ep. 7, 8) 18.20 Coming Soon 18.15 Top Gear UK spuntata. Di David (st. 1 ep. 3, 4) (st. 2 ep. 6, 7)
21.05 Ellery Queen 18.25 I menù di Benedetta 19.15 Affari in grande Zucker, con Leslie 20.40 Malati di risparmio 21.15 Heartbeat
(st. 1 ep. 21, 22) 20.30 Uomini che odiano 20.15 Affari di famiglia Nielsen (st. 1 ep. 5) 22.55 Claws
23.00 I misteri di le donne (st. 18 ep. 13, 14) 1.40 Una pallottola 21.10 Body Bizarre (st. 1 ep. 9, 10)
Brokenwood 23.50 La ragazza che 21.15 The Wrestler spuntata 2½: (st. 3 ep. 7, 8) 0.40 Mr. Robot
(st. 2 ep. 3) giocava con il fuoco 23.15 Whore - Puttana l’odore della paura 23.05 Body Bizarre (st. 2 ep. 7)
1.00 A Crime To 1.30 Coming Soon 1.00 Sexy camera all’ita- 3.20 Una pallottola (st. 3 ep. 9) 1.30 Mya Mag
Remember 3.15 La regina dei castelli liana (st. 1 ep. 8) spuntata 33 1/3: 0.05 Body Bizarre 1.40 Mr. Robot
(st. 4 ep. 5, 6) di carta 1.30 Foxy Ladies (ep. 8) l’insulto finale (st. 4 ep. 2, 3) (st. 2 ep. 8, 9)

132 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
DICEMBRE
Il numero vicino al logo indica
la posizione numerica del canale

301 306
31 domenica
304 312 308 315

15.50 Le spie della porta 13.20 Santa Clause è nei 9.45 100 volte Natale 19.00 Bad Company - 8.00 Thelma & Louise 11.35 Signori si nasce
accanto guai 11.20 S.O.S. Natale Protocollo Praga. Di 10.10 The Words 13.15 Il mio amore con
17.40 Mechanic: Resur- 14.50 Kung Fu Panda 3 13.10 Un Natale al Sud Joel Schumacher, 12.00 Il riccio Samantha
rection. Di Dennis 16.30 Marvel’s Hulk: Nella 14.45 Natale in affitto con Anthony 13.45 Il buongiorno del 15.05 Alba rossa
Gansel, con Jason terra dei mostri 16.20 Polonord - Il potere Hopkins mattino 17.00 Passaggio in India.
Statham 17.50 Fuga dal pianeta magico del Natale 21.00 Il silenzio degli 15.40 Piovuta dal cielo Di David Lean, con
19.25 Ladre per caso. Di terra. Di Cal Brunker 17.50 Fuga dal Natale. Di innocenti. Di 17.30 Quel mostro di Judy Davis
Pascal Bourdiaux, 19.25 Rock Dog. Di Ash Joe Roth, con Tim Jonathan Demme, suocera. Di Robert 19.30 Fifa e arena. Di
con Jean Reno Brannon Allen con Jodie Foster Luketic, con Mario Mattoli, con
21.00 Sky Cine News 21.00 Knucklehead - Testa 19.35 The Family Holiday 23.05 Go with Me - Sul Jennifer Lopez Totò
21.15 Oceania. Di AA.VV. di cavolo. Di Michael 21.15 Sballati per le feste. sentiero della 19.20 Harry, ti presento 21.00 La pantera rosa. Di
23.10 I babysitter. Di W. Watkins Di Jonathan Levine, vendetta. Di Daniel Sally. Di Rob Reiner, Blake Edwards, con
Giovanni Bognetti, 22.45 Alla ricerca di Dory. con Joseph Gor- Alfredson con Meg Ryan David Niven
con Diego Abatan- Di Andrew Stanton, don-Levitt 0.45 Freejack - In fuga 21.00 Stregata dalla luna. 23.00 Uno sparo nel buio.
tuono Angus MacLane 23.00 Sballati d’amore. Di nel futuro. Di Geoff Di Norman Jewison, Di Blake Edwards,
0.40 Mamma o papà?. Di 0.30 Il drago invisibile. Di Nigel Cole, con Murphy, con Emilio con Cher con Peter Sellers
Riccardo Milani, con David Lowery, con Ashton Kutcher Estevez 22.50 Love is all you Need. 0.45 La pantera rosa
Antonio Albanese Bryce Dallas 0.50 La festa prima delle 2.35 Capriccio Di Susanne Bier, sfida l’ispettore
2.30 A spasso con Bob Howard feste. Di Josh 4.20 L’angolo rosso - con Tryne Dyrholm Clouseau. Di Blake
4.15 17 anni: e come 2.15 Un topolino sotto Gordon, Will Speck, Colpevole fino a 0.50 Ossessione senza Edwards, con Peter
uscirne vivi sfratto con Jason Bateman prova contraria fine: Il ritorno Sellers

201 202 210 112 114 116

17.00 Premier Live Calcio 16.00 EuroBasket M 19.30 Tour de Ski Sci di 14.50 The Big Bang 13.35 Bones 7.35 CSI Miami
17.30 Premier League Basket. Italia - fondo. 10 km Theory 15.25 Bones (st. 3 ep. 14) 8.30 Unforgettable
Calcio. West Germania tecnica classica 15.40 Mom 16.20 Mistresses 9.20 Unforgettable
Bromwich Albion - 16.30 EuroBasket M Basket. femminile 16.30 Arrow 18.10 Mistresses 10.10 CSI (st. 10 ep. 15)
Arsenal Georgia - Italia 20.00 Quattro Trampolini 17.25 The Flash 19.10 Rizzoli & Isles (st. 5) 11.00 CSI (st. 10 ep. 16)
19.30 Premier Live Calcio 18.15 EuroBasket 2017 Il Salto con gli sci. 18.20 La vita secondo Jim 20.05 Il contadino cerca 11.55 Private Eyes
19.45 Premier League meglio Qualifiche 19.10 Mom moglie (st. 3 ep. 7) 12.50 Private Eyes
Remix 18.45 EuroBasket M Basket. 21.00 Tour de Ski Sci di 20.00 The Big Bang 21.00 In Cucina con Gial- 13.45 NCIS (st. 11 ep. 13)
20.00 Di Canio Premier Finlandia - Italia fondo. 15 km Theory loZafferano (ep. 35) 14.40 NCIS (st. 11 ep. 14)
Show 20.15 EuroBasket M tecnica classica 21.00 Snowfall 21.35 La cucina secondo 15.35 Little Murders by
20.45 Serie A Calcio. Basket. Italia - maschile 21.50 Marvel’s Agents of Nina Agatha Christie
Sampdoria - Spal Serbia 21.45 Tour de Ski Sci di S.H.I.E.L.D. 22.00 Stasera cucina 17.25 NCIS Los Angeles
21.00 Mister Condò: 22.00 EuroBasket M fondo. 10 km 22.45 Snowfall Michele (st. 1) 18.20 NCIS Los Angeles
Giampaolo si Basket. Spagna - tecnica classica 23.35 The Big Bang 22.30 Il tocco dello chef 19.10 Major Crimes
racconta Slovenia femminile Theory (ep. 16, 19) 20.05 Major Crimes
22.00 Serie A Calcio. Inter 22.30 EuroBasket M 22.30 Sport invernali: De- 24.00 The Big Bang 23.25 Younger 21.05 Elementary
- Lazio Basket. Russia - stinazione Pyeon- Theory (st. 2 ep. 8, 9) 21.55 Elementary
22.30 Serie A Calcio. Fio- Serbia gchang 0.30 How I Met Your 0.20 Il contadino cerca 22.50 Private Eyes
rentina - Milan 23.00 EuroBasket M 23.00 Quattro Trampolini Mother moglie (st. 3 ep. 7) 23.45 Private Eyes
23.00 Serie A Calcio. Basket. Slovenia - Salto con gli sci. 1.25 I Simpson 1.15 Chirurgia estrema 0.40 NCIS (st. 11 ep. 15)
Roma - Sassuolo Serbia Qualifiche 1.50 I Simpson (st. 2 ep. 9, 10) 1.35 NCIS (st. 11 ep. 16)

108 613 607 405 403 407

19.35 I Kennedy: la storia 17.50 K.C. Agente Segreto 11.50 Teen Titans Go! 14.40 Lost: svaniti nel 16.20 Le navi sommerse 10.10 Italia nascosta:
continua (st. 1) 18.20 Jessie (st. 2 ep. 34) 12.40 Clarence nulla (st. 1 ep. 1) della seconda Venezia (st. 1 ep. 2)
20.25 Ed Sheeran - 18.50 Le Sisters 13.30 Lo straordinario 15.40 Clima del terzo tipo guerra 11.00 Italia nascosta:
Jumper for (st. 1 ep. 5, 6) mondo di Gumball 17.30 Mega aerei 17.15 Mega tsunami: Firenze (st. 1 ep. 3)
Goalposts 19.20 Miraculous - Le 14.20 Teen Titans Go! 18.25 Come è fatto: Tech nuove rivelazioni 11.50 Il fuoco di spade
21.15 Victoria’s Secret avventure di 14.45 Uncle Grandpa Toys (st. 3 ep. 6, 7) 18.10 Il mistero delle 12.40 Knightfall
Fashion Show 2017 Ladybug e Chat Noir 15.20 Teen Titans Go! 19.20 Come è fatto: Tech tombe sull’Hima- 14.20 Knightfall
22.05 Bruno Mars: 24K (st. 2) 15.45 Ok K.O. Toys (st. 3 ep. 8, 9) laya 15.10 Enigmi svelati
Magic Live at the 19.45 DuckTales 16.10 Lo straordinario 20.15 Come è fatto: Tech 19.05 Lady D: le verità 17.40 Enigmi alieni
Apollo 20.10 Jessie (st. 1 ep. 22) mondo di Gumball Toys (st. 3 ep. 10, 11) nascoste 19.20 Enigmi alieni
22.55 J-Ax & Fedez: Tour 20.35 Miraculous - Le 17.00 Teen Titans Go! 21.05 Unexplained Files 20.55 Gli anni ‘90 (st. 1) 21.00 UFO Conspiracy: i
2017 avventure di 17.50 Uncle Grandpa (st. 2 ep. 12) 21.55 Long Road Home veri X-Files
0.35 Victoria’s Secret Ladybug e Chat Noir 18.40 Lo straordinario 22.00 Incontri alieni (st. 1 ep. 8) 22.40 Knightfall
Fashion Show 2017 (st. 1 ep. 3, 4) mondo di Gumball (st. 3 ep. 1, 2) 22.55 Sulle tracce della (st. 1 ep. 3)
1.25 Uno in musica Sam 21.30 Harley in mezzo 19.30 Ok K.O. 23.55 Incontri alieni cometa 23.30 Enigmi alieni
Smith (st. 1 ep. 11) 19.45 Regular Show (st. 3 ep. 3, 4) 23.50 La nave perduta di (st. 1 ep. 7, 8)
2.00 MasterChef Italia 7 21.55 Le cronache di 20.10 Clarence 1.45 The Demon Files Roma 1.15 Italia nascosta:
(st. 7 ep. 3, 4) Evermoor (st. 1) 21.35 Lo straordinario (st. 1 ep. 3) 0.45 Gli anni ‘90 (st. 1) Firenze (st. 1 ep. 3)
4.20 Victoria’s Secret 22.20 Disney Topolino mondo di Gumball 2.35 Atari Codebreaker 1.40 Long Road Home 2.15 La donna che ha
Fashion Show 2017 (st. 2 ep. 2) 22.25 The Powerpuff Girls (st. 1 ep. 14, 13) (st. 1 ep. 8) perdonato i nazisti

29 DICEMBRE 2017 . IL VENERDÌ . 133

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
lunedì 1

GENNAIO
6.00 RAInews24 8.20 Storm Rider Regia di Craig 6.00 Rai News 24 6.25 Tg4 Night News
6.30 Tg 1 Clyde. Con Kevin Sorbo, Kristy 8.00 Zorro Telefilm 7.15 Festa di Capodanno
6.45 Unomattina Swanson (Drammatico, 2013) 8.40 Le avventure di Pinocchio 9.25 Documentario I più grandi
9.30 Tg 1 Flash All’interno: Meteo 2 10.35 Mune - Il guardiano della ballerini del mondo
9.50 Tg 1 10.00 Tg 2 Lavori in corso luna Regia di Alexandre 11.30 Tg4 - Telegiornale
9.55 Santa Messa presieduta da 10.55 Tg 2 Flash Heboyan, Benoît Philippon All’interno: Meteo.It
Papa Francesco 11.00 I Fatti Vostri (Animazione, 2014) 12.00 Grandi magazzini Regia di
11.30 A Sua Immagine 13.00 Tg 2 Giorno 12.00 Tg 3 Castellano & Pipolo. Con
12.00 Recita Angelus 13.30 Tg 2 Motori 12.25 Colpo di scena Enrico Montesano, Paolo
12.20 Concerto di Capodanno 13.40 Concerto di Capodanno 2018 13.00 Caro Marziano Villaggio, Renato Pozzetto,
13.30 Telegiornale 16.00 Asterix & Obelix al servizio 13.15 Passato e presente Isabella Biagini (Commedia,
14.00 Linea Bianca di Sua Maestà Regia di 14.00 Tg Regione 1986)
14.50 Lassù nevica Regia di Vivian Laurent Tirard. Con Gérard 14.20 Tg 3 All’interno: 12.55 Tgcom;
Naefe. Con Diana Amft, Wotan Depardieu, Dany Boon 14.50 TGR Leonardo Meteo.It
(Drammatico, 2012) (Commedia, 2012) 15.05 Tg 3 L.I.S. 14.15 Dalla Parte Degli Animali
16.30 Tg 1 17.50 I Classici Disney 15.15 Il Commissario Rex Telefilm 14.55 I ragazzi della Via Pal Con
16.40 Tg 1 Economia 18.10 Tg 2 Flash L.I.S. 16.00 Aspettando Geo Mario Adorf, Virna Lisi, Nancy
All’interno: Che tempo fa 18.15 Tg 2 17.10 Geo Brilli, Giuseppe Battiston
16.50 Lassie Regia di Charles 18.30 Rai Tg Sport 19.00 Tg 3 16.50 I ragazzi della Via Pal Con
Sturridge. Con John Lynch, 18.50 Ricordami ancora Regia di 19.30 Tg Regione Mario Adorf, Virna Lisi, Nancy
Samantha Morton (Avventura, Jeff Bleckner. Con Alexis All’interno: Tg Regione Brilli, Giuseppe Battiston
2005) Bledel, Zachary Levi Meteo 18.50 Anteprima Tg4
18.45 L’Eredità (Drammatico, 2013) 20.00 Blob 18.55 Tg4 - Telegiornale
20.00 Telegiornale 20.30 Tg 2 20.30 20.15 Inviati speciali All’interno: Meteo.It
20.30 Soliti Ignoti - Il Ritorno 21.05 LOL ;-) 20.40 Un posto al Sole 19.35 Tempesta D’Amore

21.25 21.20 21.15 20.30


ROBERTO BOLLE RAPUNZEL - L’INTRECCIO IL GIOIELLO DEL NILO VIA COL VENTO
DANZA CON ME DELLA TORRE Regia Lewis Teague con Michael Regia Victor Fleming con Clark
Regia Cristina Biondani Regia Nathan Greno, Byron Howard, Douglas, Kathleen Turner,Danny De Gable, Vivien Leigh, Olivia de
USA 2010, Animazione Vito, USA 1985, Avventura Havilland, USA 1939, Drammatico
L’étoile dei due mondi sarà il
protagonista di una serata speciale Rielaborazione della fiaba dei fratelli Sequel di “All’inseguimento della Otto premi Oscar per una storia
dedicata alla sua arte, motivo di Grimm. Una giovane principessa con pietra verde”. Jack e Joan vivono d’amore senza tempo. Durante la
orgoglio per l’eccellenza italiana in lunghissimi capelli dorati, racchiusi in apparentemente felici. Ma lei ha perso Guerra civile americana Rossella,
tutto il mondo. Accanto a lui, stelle una treccia, è sequestrata in una l’ispirazione e lui rimpiange la sua vita figlia di un proprietario terriero, si
del balletto internazionale, cantanti, torre. Un giovane bandito accorre in di prima. Tutto cambia quando lei innamora di Ashley che però le
attori e comici. suo soccorso per salvarla. incontra Omar, sceicco di Kadir. preferisce la cugina Melania.

All’interno: Tg 1 60 secondi 23.05 La principessa e il 23.10 Tg 3 All’interno: 23.15 Tgcom;


0.05 Continua a ballare Regia di ranocchio Regia di Ron All’interno: 23.12 Meteo 3 Meteo.It
John Bradshaw. Con Andrew Clements, John Musker 23.25 Fuori Orario. Cose (mai) 1.00 Tg4 Night News
McCarthy, Michelle Nolden, (Animazione, 2009) viste Incompresi?. Conduce 1.20 Media Shopping
Stephanie Mills, (Commedia, 0.40 Protestantesimo Enrico Ghezzi 1.35 Bis Capodanno 1982
2012) 1.10 Justin Bieber’s Believe All’interno: 23.30 Bella e 2.20 Capodanno Con Five
1.15 Tg 1 Notte Regia di Jon M. Chu perduta; 0.50 4.10 Due Per Tre Visone Per Una
1.45 Che tempo fa (Documentario, 2013) Conversazione con Pietro Notte. Con Johnny Dorelli,
1.50 Sottovoce 2.35 The Last Kiss Regia di Tony Marcello e Maurizio Loretta Goggi, Marta Forghieri,
2.20 Italiani Enzo Biagi, giornalista. Goldwyn. Con Zach Braff, Braucci Alessandro Sacco
Gli anni 90: scusate, Jacinda Barrett, Rachel Bilson, 1.45 Rai News 24
dimenticavo. Conduce Paolo Eric Christian Olsen All’interno: Meteo; America
Mieli (Commedia, 2006) Today; Shownet;
3.20 Cinematografo 4.15 Videocomic - Passerella di Riflettendo con...; Usa 24 H;
4.15 Da Da Da comici in tv Dentro la notizia; Magazine
5.15 RAInews24 5.00 Detto Fatto Xmas tematico; Superzap

134 . IL VENERDÌ . 29 DICEMBRE 2017

__
____
_ _
_ _
__________
_ _
_ _
_ _
________
______
_ _
_________________
_ ___
_ __
_ _______________________________________
1 lunedì

GENNAIO
I ilm hanno l'orario
evidenziato in rosso

8.45 Due imbroglioni e mezzo 8.20 La grande fuga di Yogi Regia 6.00 Meteo 9.30 Il delitto della porta
Regia di Franco Amurri. Con di Bob Goe, Paul Sommer Oroscopo - Traffico accanto La strada per
Claudio Bisio, Sabrina Ferilli, (Animazione, 1987) 7.30 Tg La7 l’Inferno - Andata - Omicidio
Carlo Buccirosso, Gianluca 10.20 Dc’s Legends Of Tomorrow 7.55 La poliziotta Regia di Steno. misterioso in Colorado
Grecchi (Commedia, 2007) 12.05 Cotto E Mangiato - Il Menù Con Mariangela Melato, Mario 13.15 Il tesoro dell’Amazzonia
10.55 Tg5 - Ore 10 Del Giorno Carotenuto, Orazio Orlando, Regia di Peter Berg. Con
11.00 Piper Regia di Carlo Vanzina. 12.25 Studio Aperto Renato Pozzetto (Commedia, Dwayne Johnson, Seann
Con Massimo Ghini, Martina 13.05 Sport Mediaset 1974) (Avventura, 2003)
Stella, Anna Falchi, Carol Alt 13.45 I Simpson 9.50 Fratelli d’italia Regia di Neri 15.15 Jumanji Regia di Joe
(Commedia, 2007) 14.10 Gremlins Regia di Joe Dante. Parenti. Con Christian De Sica, Johnston. Con Robin Williams,
13.00 Tg5 Con Zach Galligan, Phoebe Jerry Calà, Massimo Boldi, Bonnie Hunt (Fantastico,
13.40 Amori e incantesimi Regia Cates, Hoyt Axton, Don Steele (Commedia, 1989) 1995)
di Griffin Dunne. Con Sandra (Fantastico, 1984) 11.30 Made in Italy Regia di Nanni 17.15 Spanglish - Quando in
famiglia sono in troppi a
Bullock, Nicole Kidman, 16.25 Gremlins 2 - La nuova Loy. Con Alberto Sordi, Anna
parlare Regia di James L.
Dianne Wiest, Stockard stirpe Regia di Joe Dante. Con Magnani, Lando Buzzanca,
Brooks. Con Adam Sandler,
Channing (Commedia, 1998) Zach Galligan, Phoebe Cates, (Commedia, 1965)
Téa Leoni and Paz Vega
16.00 Un sogno per domani Regia Christopher Lee, Dick Miller 13.30 Tg La7 (Commedia, 2004)
di Mimi Leder. Con Kevin (Fantastico, 1990) 14.00 Tg La7 Cronache 19.15 Cucine da incubo Italia La
Spacey, Helen Hunt, Haley Joel 18.30 Studio Aperto 14.20 Appuntamento sotto il letto Nuova Certosina
Osment (Commedia, 2000) 19.00 The Time Machine Regia di Regia di Melville Shavelson . 20.30 Boom!
18.45 The Wall Simon Wells. Con Guy Pearce, Con Lucille Ball, Henry Fonda, 21.25 Gli ultimi fuorilegge Regia di
19.55 Tg5 Prima Pagina Jeremy Irons, Samantha Van Johnson, Tom Bosley Les Mayfield. Con Colin Farrell,
20.00 Tg5 Mumba (Fantascienza, 2002) (Commedia, 1968) Scott Caan (Western, 2001)
20.40 Striscia La Notizia - La All’interno: 20.00 Tgcom; 16.15 Josephine Ange Gardien 23.30 Italiani Made in China
Voce Dell’Intraprendenza Meteo.It 20.00 Tg La7 0.50 L’isola di Adamo ed Eva 3
XXX
2.40 L’isola di Adamo ed Eva 5
XXX

13.30 Cuochi d’Italia


21.10 21.15 20.35 14.15 Vicky il vichingo Regia di
A NATALE MI SPOSO INDEPENDENCE DAY IL COWBOY Michael Herbig. Con Jonas
Regia Paolo Costella con Massimo Regia Roland Emmerich con Bill CON IL VELO DA SPOSA Hämmerle, Waldemar Kobus
Boldi, Nancy Brilli, Elisabetta Canalis, Pullman, Jeff Goldblum, Will Smith, Regia David Swift con Maureen (Avventura, 2009)
Italia 2010, Commedia Mary McDonnell, USA 1996, Azione O’Hara, USA 1961, Commedia 16.00 Vicky e il tesoro degli dei
Regia di Christian Ditter. Con
Gustavo gestisce una piccola Gli alieni iniziano a distruggere Due gemelle sono cresciute senza Jonas Hämmerle, Valeria
trattoria a Roma insieme al figlio Washington, New York, Los Angeles mai vedersi: una vive col padre, l’altra Eisenbart (Avventura, 2011)
Fabio, a un ex pugile e a un a bordo di un’enorme astronave. con la madre, separati. Si incontrano
lavapiatti toscano. Si ritroveranno Grazie all’intuizione di uno 17.45 Vite da copertina tutta la
per caso a un campeggio montano e verità su Caterina Caselli
catapultati a Saint Moritz per scienziato, il 4 luglio gli americani decidono di complottare perché i
l’organizzazione di un matrimonio. passano al contrattacco. genitori ritornino insieme. 18.30 Cuochi d’Italia
19.15 Alessandro Borghese - 4
ristoranti Cuneo
All’interno: 22.05 Tgcom; All’interno: 22.35 Tgcom; 23.00 Appuntamento sotto il letto 20.30 Guess My Age - Indovina
Meteo.It Meteo.It Regia di Melville Shavelson . l’età
23.20 Com’è bello far l’amore 24.00 Invasion Regia di Oliver Con Lucille Ball, Henry Fonda, 21.15 Karate Kid III - La sfida
Regia di Fausto Brizzi. Con Hirschbiegel. Con Nicole Van Johnson, Tom Bosley finale Regia di John G.
Fabio De Luigi, Claudia Gerini Kidman, Daniel Craig, Jeremy (Commedia, 1968) Avildsen. Con Ralph Macchio,
and Filippo Timi (Commedia, Northam, Veronica Cartwright 0.55 Tg La7 Noriyuki (Pat) Morita
2012) (Drammatico, 2007) 1.05 Star Trek Il ritorno degli (Avventura, 1989)
All’interno: 0.15 Tgcom; All’interno: 0.55 Tgcom; arconti. Telefilm 23.30 Bob un maggiordomo tutto
Meteo.It Meteo.It 1.55 Star Trek Spazio profondo. fare Regia di Gary Sinyor. Con
1.15 Tg5 - Notte 2.00 Studio Aperto - La Giornata Telefilm Tom Green, Brooke Shields
All’interno: Meteo.It 2.15 Premium Sport 2.40 Josephine Ange Gardien Un (Commedia, 2005)
1.55