Sei sulla pagina 1di 26

“La nostra casa è in fiamme, alimentate dalla vostra inerzia”, denuncia Greta

“Ambientalisti profeti di sventura”, risponde Trump. Davide e Golia a Davos y(7HC0D7*KSTKKQ( +"!z!#!?!$

Mercoledì 22 gennaio 2020 – Anno 12 – n° 21 a 1,50


a 1,80
-Arretrati:
- Arretrati:
a 3,00
a 3,00
- a-8,00
a 12,00
con ilconeil1,80
libro “Cosa
libro “Piazza
nostra Fontana
spiegataiaicolpevoli”
– Arretrati: eragazzi”
3,00
Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

EX ILVA Le dure accuse dei commissari di governo in Tribunale FONDI SOSPETTI All’associazione del forzista. Lui: “Regolare”
Una via per Borrelli

“Il gruista è morto per le gravi Bankitalia: “Toti, 200 mila euro » MARCO TRAVAGLIO

carenze Mittal sulla sicurezza” anche sul suo conto personale”


“C
aro direttore, vi
scrivo per avanza-
re una proposta,
molto semplice
p Il 10 luglio Cosimo Massaro morì in un p L’Unità di informazione finanziaria ha ma credo significativa. In questi
incidente per “omissioni nella manuten- aperto un fascicolo, trasmesso alla Pro- giorni si sta di nuovo, scandalo-
zione dei macchinari”. Depositate 86 pa- cura di Genova, su movimenti del 2019. Il samente, parlando di intitolare
gine: “L’azienda fa capitalismo d’assalto” governatore: “Soldi per l’attività politica” una via di Milano a Craxi. Mi
piacerebbe che il Fatto, il mio
q CASULA A PAG. 11 q FRANCHI A PAG. 8 giornale, si facesse promotore
dell’intitolazione di una strada
di Milano a Francesco Saverio
Borrelli, servitore dello Stato

COME AVEVA ANTICIPATO “IL FATTO” che coordinò le indagini che mi-
sero alle strette i predoni dello
Stato come Craxi. Sarebbe im-

OGGI DI MAIO
portante se il Fatto avviasse una
campagna, eventualmente con
una raccolta di firme, di forte im-
patto simbolico, che riaffermi i
principi fondativi della vita civi-
le. Valerio Coppola”.

FA LA MOSSA
Caro Valerio, è bello avere
lettori come lei e scoprire che in
Italia esistono ancora persone
perbene e raziocinanti che non
hanno portato il cervello
all’ammasso del pensiero uni-

DEL CAVALLO
co. Mentre leggo la sua lettera
sono le 15.30 e Rai1, l’ammira-
glia del “servizio pubblico”,
trasmette un penoso program-
ma con unica ospite indovini
chi? L’ubiqua Stefania Craxi,

IL PASSO INDIETRO DA CAPO POLITICO IN VISTA che santifica il padre persegui-


tato con la conduttrice Cateri-
na Balivo a farle da spalla, anzi
DELLA NUOVA FASE DEI 5 STELLE SUL BINARIO da palo. Il programma si chia-
ma Vieni da me ed è prodotto da

TRACCIATO CON GRILLO. L’INTERIM A VITO CRIMI Magnolia, fondata da Giorgio


Gori e ora di proprietà di Marco
Bassetti, che non è omonimo
q DE CAROLIS A PAG. 2 del marito di Stefania Craxi: è
proprio lui. Una marchetta in
famiglia, casa e bottega: il ma-
Mannelli rito fa invitare la moglie per
IL VERTICE GIALLOROSA Sulla prescrizione beatificare il suocero a spese
nostre, con tanti saluti al con-
Renzi&Boschi rivogliono l’impunità flitto d’interessi e alla decenza.
Figli, famigli, nostalgici e com-
e fermano la legge accelera-processi plici del noto ladrone spadro-
neggiano a reti ed edicole uni-
q MASCALI A PAG. 6 ficate e si atteggiano pure a e-
siliati perseguitati. Domenica,
nelle rassegne stampa di Sky, il
solito manichino travestito da
TUTTO IN FAMIGLIA ”Vieni da me” by Bassetti giornalista ironizzava non sul
Stefania Craxi santifica suo padre 99% della stampa italiota in
pellegrinaggio ad Hammamet,
nel talk Rai1 di marito e cognato ma sull’unico giornale – il no-
stro – che si permetteva di ri-
cordare il bottino di Bettino. Il
q TECCE A PAG. 9 clima è questo: a doversi giusti-
ficare non sono i mille spaccia-
tori di balle, né le decine di cro-
nisti che hanno seguito le inda-
gini e raccontato le sentenze di
ESCLUSIVO: I MITI DEL 1992 TONY & TINA L’ultima performance trash su La7 La cattiveria Mani Pulite e ora tacciono per
non disturbare i ladri vivi che
Draghi sul “Britannia”: Lezioni di camorra in tv
Festival di Sanremo, l’intero
centrodestra alla Rai:
saltellano sulla tomba di quello
morto; ma i pochi giornalisti
“Junior Cally è indegno”.
il discorso agli invisibili » SELVAGGIA LUCARELLI fendersi in tv. In ef- Quindi lo candidano loro
che non hanno perso l’uso della
memoria, della parola e della
fetti, dopo averli WWW.FORUM.SPINOZA.IT penna. Gli squadristi dell’im-
q MARIO DRAGHI A PAG. 15 - 16 - 17
S e la celebrazio-
ne televisiva
del matrimonio
visti domenica
sera a Non è l’are-
na mentre con- SORDI, APRE LA VILLA
punità non risparmiano nessu-
no, nemmeno il nostro Natan-
gelo, messo alla gogna (per for-
LEGA DI SERIE A E DIRITTI TV kitsch tra Tina Ri- vincevano il pub- tuna clandestina) da Piero San-
spoli, vedova del blico di essere due Alberto, Lemmon sonetti sul Riformatorio
1 milione (e 3 di bonus) boss Gaetano Marino
e del cantante neomelodico
persone perbene, i
giocolieri e le carrozze del e tanti cardinali
dell’imputato Alfredo Romeo
per una vignetta su Craxi all’in-

al renziano De Siervo Tony Colombo ci era sem-


brata agghiacciante, è per-
loro matrimonio sono di-
ventati la parte sobria della sul divano di casa
ferno nel girone dei ladroni: ro-
ba che 25 anni fa sarebbe appar-
ché non avevamo ancora a- vicenda. sa persino banale.
q ARBITER A PAG. 10 scoltato i due neo-sposi di- SEGUE A PAGINA 14 q PONTIGGIA A PAG. 22 SEGUE A PAGINA 24
2 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

SUPPLETIVE DI ROMA ITALIA VIVA, Azione e +Europa stata contattata da tutto il centrosinistra”. to Gualtieri, che si è dimesso da europar-

Italia Viva, Calenda


q proporranno al Pd la candidatura del-
la giornalista di Repubblica Federica Angeli
Il Pd punta però su Gianni Cuperlo, come
detto dallo stesso Nicola Zingaretti: “Ho
lamentare quando è diventato ministro
dell’Economia. “Vediamo che Carlo Calen-
alle elezioni suppletive per la Camera nel chiesto a Gianni Cuperlo di valutare una sua da propone un candidato per le suppletive
e +Europa vogliono collegio Roma 1, in programma il primo mar- disponibilità. Stiamo valutando assieme a del collegio Roma 1 insieme a Renzi che è al
zo. Le elezioni suppletive sono state dispo- lui e al gruppo dirigente l'offerta migliore governo. Ma vuol dire che è entrato in mag-
candidare la Angeli ste dopo le dimissioni di Paolo Gentiloni per per giungere a un confronto elettorale com- gioranza? E quando?”, chiede in una nota –
rivestire la carica di commissario europeo. petitivo e vincente”. Nei mesi scorsi era cir- ironicamente – il consigliere capitolino del
Angeli, da parte sua, conferma “di essere colata l’ipotesi di una candidatura di Rober- Pd Giovanni Zannola.

IL MOVIMENTO
Di Maio dà l’addio
» LUCA DE CAROLIS

Oggi l’annuncio
I
l giorno del passo indie-
tro, o meglio della mossa

del passo indietro


del cavallo. Di certo, la
chiusura di una fase poli-
tica. Il mercoledì “d e l l’a n-
nuncio importante, del gran-
de annuncio politico” dicono
dallo staff di Luigi Di Maio.
Questo pomeriggio, durante
la presentazione dei neo-e- Finisce l’era del capo politico: con l’annuncio dei facilitatori
letti facilitatori regionali a
Roma, il capo politico dei
Cinque Stelle dirà ufficial-
si apre la nuova fase del M5S. Ancora da chiarire quale sarà
mente cosa intende fare, di sé
e del suo futuro da leader. E
sarà il passo di lato, saranno le
dimissioni da capo politico,
che lo stesso Di Maio annun-
cerà questa mattina ai mini-
stri dei 5Stelle, riuniti a Pa-
lazzo Chigi. Anche se ieri sera
qualcuno soffiava di dimis-
sioni non così dritte, di una
formula più complicata e at-
tutita. Ma sembravano indi-
screzioni figlie della confu-
sione, forse della paura. Il da-
to certo è che il 10 gennaio
scorso il Fatto aveva scritto
che Di Maio meditava seria-
mente di dimettersi, e di farlo
prima delle Regionali del 26
gennaio, appena conclusa la
votazione dei facilitatori re-
gionali.

IERI MATTINA i nomi dei fa-


nizio della legislatura sono 31
i grillini cacciati o usciti, un’e-
maiani di ferro come Laura
Castelli e Stefano Buffagni.
Fatto a mano
cilitatori sono arrivati, e oggi morragia che non ha prece- Ma anche una carta per nulla
arriverà anche la verità di Di denti parlamentari. In questo IPROTAGONISTI segreta, Alessandro Di Batti-
Maio, prima del voto in Emilia clima da isteria diffusa, tra i sta, contrario come lui al go-
Romagna e in Calabria. Il parlamentari rimbalza la vo- verno con il Pd: ma contro il
33enne ministro degli Esteri ce che Di Maio voglia arrivare volere di Grillo la scorsa esta-
si farà da parte. E al suo posto da dimissionario agli Stati ge- te non poterono fare nulla,
da Statuto subentrerà come nerali del 13 marzo, cioè tene- neppure loro. Però adesso è
reggente il viceministro re comunque il timone. E ge- difficile fare i conti, capire
a ll ’Interno Vito Crimi, il stire la delicatissima fase di quale anima e idea prevale in
membro più anziano del co- avvicinamento al Congresso. un Movimento che è un assie-
mitato di garanzia, l’organo di Ma le norme dicono chiara- BEPPE VITO me di gruppetti e fazioni, e
appello del Movimento com- mente altro, impongono la GRILLO CRIMI chiamarle correnti sarebbe
reggenza. E comunque una Il fondatore Viceministro, tecnicamente errato.
terza via sarebbe una provo- del M5S è il più
Tempi lunghi cazione, agli occhi di certi big ricopre anziano DI CERTO DI MAIO non vuole
A marzo gli Stati che già si preparano per il do- il ruolo del Comitato andare alla conta a marzo. “A-
po Di Maio. E affilano le armi. di garante di garanzia: gli Stati generali non voglia-
generali, ma la nuova “Ora Luigi deve lasciare an- dei 5 Stelle sarà reggente mo scimmiottare vecchi con-
guida dovrebbe che la carica di capo-delega- gressi di partito” aveva detto
zione”è il mantra. Cioè lascia- a La Stampa alcuni giorni fa,
arrivare dopo re il ruolo di rappresentante evocando “il confronto inve-
del M5S al tavolo di governo a ce dello scontro”. E ieri sera
Stefano Patuanelli, il ministro fonti qualificate confermava-

31 allo Sviluppo economico che


giorni fa ha aperto di fatto il
dibattito congressuale con
no al Fatto che no, prima del
Congresso di marzo non po-
trà arrivare un nuovo capo
ovunque e malissimo, ma che
è ancora il primo partito ita-
liano per numero di parla-
gio, quello che ha le chiavi del-
la piattaforma Rousseau, cioè
della macchina operativa, a
Transfughi Ieri sono un’intervista a Repubblica, in GIANCARLO ROBERTA politico, che andrebbe co- mentari, comunque capace di cui i parlamentari versano
passati al Misto cui ha scandito che il M5S de- CANCELLERI LOMBARDI munque votato sulla piatta- condizionare la partita di go- (quasi tutti contro voglia) 300
ve restare “nel campo rifor- Viceministro, Capogruppo forma web Rousseau dagli i- verno anche in futuro, anche euro al mese.
altri due deputati mista”. E che da giorni invoca fa parte 5 Stelle scritti. “Siamo indietrissimo con il 16 per cento di cui lo ac-
“una leadership più diffusa”. con Crimi in regione con i lavori sugli Stati gene- creditano i sondaggi. NONOSTANTE le ultime, dif-
Sarà quella la vera battaglia e Lombardi Lazio, è rali, non c’è neppure la sede, I tempi del 33 per cento del ficili settimane, Casaleggio e
posto anche dalla capogrup- negli Stati generali, il cozzare del Comitato nel Comitato quindi non c’è il tempo tecni- trionfo delle Politiche del Di Maio sembrano ancora vi-
po in Regione Lazio Roberta tra visioni opposte del pre- di garanzia di garanzia co per arrivare alla nomina di 2018, quelle in cui il simbolo cini, più per forza che per pas-
Lombardi e dal viceministro sente e del futuro del Movi- un sostituto prima del 13 mar- elettorale “Di Maio presiden- sione. E forse è anche da qui
ai Trasporti Giancarlo Can- mento. Perché tanti ministri zo. E a questo punto neanche te” era legge per tutti i grillini, che proverà a ripartire il capo
celleri. E sarà la transizione. vogliono rafforzare l’accordo durante”. sembrano lontani mille anni. dimissionario, dall’asse con
Anche se sul come, la sua ri- con il Pd, o con ciò che ne Insomma, la conta sulla Ma un capo politico alter- Milano. Ma non sarà affatto
stretta cerchia fa muro fino prenderà il posto. E seguono leadership che Di Maio vuole nativo all’orizzonte non si ve- facile riprendersi tutto. Men-
all’ultimo. Non possono pro- la rotta tracciata senza sfuma- schivare non dovrebbe esser- de. Lo sanno tutti, da Grillo tre c’è già un primo nodo pra-
nunciarla quella parola, “di- ture dal Garante che continua ci. Ma cosa sarà il futuro pros- all’ultimo dei parlamentari. E tico, le dimissioni del capo po-
missioni”, nella notte più lun- a tacere, Beppe Grillo, e dal simo è tutto da scrivere, anzi infatti gli anti-dimaiani vo- litico da Statuto fanno deca-
ga del 33enne ministro di Po- presidente del Consiglio Giu- da combattere. La fase di Di gliono qualcosa di diverso, un dere anche tutti i facilitatori.
migliano d’Arco. E allora nel seppe Conte. Ma Di Maio no, Maio capo solitario si è chiu- organo collegiale stabile. An- Ma il reggente, cioè Crimi, po-
M5S che sembra un alveare il capo che da oggi non sarà sa. Ma il ministro non ha vo- che se sempre lui, il Garante trà confermarli. E mantenere
impazzito si immaginano i- più tale vuole tenere il M5S e- glia di lasciare il campo, di re- Grillo, di ritorno a un diretto- in piedi una struttura, per il
potesi diverse, proprio nel quidistante, “ago della bilan- stare a guardare da fuori per rio non vuole sentire parlare. Movimento che ora dovrà na-
giorno in cui altri due depu- cia”. E si prepara allo scontro sempre. Sente di poter essere E poi servirebbe una modifica vigare in alto mare. Senza il ti-
tati, Michele Nitti e Nadia A- frontale, sapendo di avere ancora l’unico a stare lassù, a profonda dello Statuto. Ipo- moniere di prima, senza Luigi
prile, dicono addio e trasloca- con sé tanta della base storica reggere l’alta quota di un Mo- tesi che ad occhio preoccupa Di Maio.
no nel Gruppo misto: e dall’i- e maggiorenti di peso, di- vimento che nel 2019 ha perso l’altro capo, a Davide Casaleg- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 22 Gennaio 2020 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »3
NAZARENO ”SE RISCHIO la segreteria in caso di Poi è tornato sulle questioni dei cambiamen- lutazione ovvero che non si può dire Salvini e

Zingaretti: “Resto
q sconfitta alle Regionali? Penso di no.
Siamo gli unici che stanno combattendo per
ti nel Pd: “Il problema è ben più complesso. Il
problema ora è rendere protagonista del
Zingaretti sono la stessa cosa. Se mi farebbe
piacere l’uscita di Luigi? No, abbiamo preso
vincere. Mi sento un leader che ha fatto di tut- cambiamento le persone”, ha detto. Ag- un impegno anche tra persone e vogliamo
segretario anche to per tirare fuori una forza politica dal coma”. giungendo poi che “Bersani e D’Alema non ci rispettarlo. Io non solo scommetto sul Pd,
Così ieri Nicola Zingaretti a Porta a Porta ha pensano proprio a tornare nel Pd”. Infine, sul ma insisto sempre nel dire che bisogna ri-
se Bonaccini perde” detto esplicitamente che le sue dimissioni M5S: “Di Maio lascia la direzione? Non com- costruire un campo largo, essere alleati e
non sono sul tavolo, in caso di sconfitta di Ste- mento indiscrezioni e non entro nella loro vi- non avversari. Un messaggio che non sem-
fano Bonaccini. ta interna. Nel M5S c’è una grande sottova- pre arriva ai leader, ma molto alla base”.

Da soli o col centrosinistra?


Il ballottaggio che divide i 5S
I candidati più votati alle Regionarie su Rousseau fotografano in pieno
la frattura interna: quel che resta dei “dimaiani” contro gli “aperturisti”

» LORENZO GIARELLI na due mesi dopo, complice


la batosta in Umbria e la

L
e elezioni regionali stroncatura dimaiana dell'al-
sono lontane e i son- leanza, si rimangiò tutto. A La scheda
daggi, almeno per il questo proposito è rimasta
momento, somiglia- molto più possibilista Silvia n LUNEDÌ
no a una faticosa salita di Malivindi, consigliera comu- SUL BLOG
montagna. Eppure i ballot- nale a Ventimiglia fino allo Si è votato
taggi per la scelta dei candi- scorso anno e ora candidata per la scelta
dati governatori dei 5 Stelle in Regione con parole d’ordi- dei candidati
in Puglia, Toscana e Liguria Giacomo Giannarelli Irene Galletti Alice Salvatore ne che fanno fischiare le o- presidenti
si rivelano specchio perfetto recchie ai vertici M5S: “Ho in Puglia,
delle spaccature che agitano assaporato lo stato d’abban- Liguria
il Movimento nei territori dono dei consiglieri comuna- e Toscana:
Dal 2017 tanto quanto nei vertici na- li. Dobbiamo riavvicinare le in nessuna
Luigi Di zionali. persone, le riunioni non si delle tre
Maio è di- Il primo turno è andato a convocano 48 ore prima sen- Regioni
ventato ca- vuoto perché nessun candi- za neanche il tempo di orga- è stato
po politico dato ha raggiunto il 50%+1 nizzarsi”. superato
del Movi- dei voti su Rousseau e così il 50
mento due domani gli iscritti potranno E ANCHE in Puglia, terza Re- per cento
anni fa Ansa scegliere tra i due più cliccati gione al ballottaggio, il co- dei
in ciascuna Regione: Giaco- Silvia Malivindi Antonella Laricchia Mario Conca pione è simile. Antonella La- voti,
mo Giannarelli e Irene Gal- ricchia è la candidata di- soglia
letti in Toscana, Alice Salva- sarà in coalizione con il Pd: maiana in pectore, Mario necessaria
L’anticipazione tore e Silvia Malivindi in Li-
guria, Antonella Laricchia e
Domani si rivota Eugenio Giani è già piuttosto
divisivo a sinistra, figurarsi in
Conca il consigliere che pro-
va a farsi portavoce di un ma-
per
l’indicazione
Il secondo turno per
Mario Conca in Puglia. una alleanza allargata. lessere. Proprio mentre si del vincitore.
“Verso le dimissioni” la scelta degli aspiranti Diverso invece il discorso sceglievano i candidati, la Per questo
MA LA CONTESA, appunto, si in Liguria, perché Giovanni Laricchia era anche nomina- è stata
nSUL FATTO QUOTIDIANO del 10 gennaio intreccia con la burrasca at-
presidenti di Puglia, Toti potrebbe rischiare la ta referente per le elezioni indetta
abbiamo rivelato l’intenzione di Luigi Di Maio di torno alla leadership del Mo- Liguria e Toscana sconfitta soltanto in caso di regionali insieme all'ex mi- una seconda
dimettersi da capo politico vimento. In Toscana il capo- accordo giallorosa e la partita nistra Barbara Lezzi. Ora che votazione
del M5S prima delle gruppo Giannarelli è l’uomo delle alleanze qui non è chiu- la consultazione si avvicina, prevista
Regionali di domenica, forte di Luigi Di Maio, sua le, ma di certo non una cari- sa. Anche qui, però, il Movi- gli iscritti potranno forse ri- per domani:
appena eletti i facilitatori perfetta emanazione in Re- neria elettorale nei confronti mento sta intanto scegliendo pensare a un episodio dello si potrà
regionali. Una decisione gione. Si è costruito ottimi degli altri tre colleghi consi- la propria candidata. Alice scorso ottobre, in piena di- scegliere
che avrebbe dovuto rapporti personali a Roma glieri, anche loro candidati Salvatore è capogruppo in scussione sul rapporto tra 5 tra i due
anticipare la probabile ma meno in Toscana, dove gli alla presidenza. Irene Gallet- Regione ed è considerata Stelle e Pd: sette degli otto candidati
débâcle del Movimento attivisti gli rimproverano u- ti, la sua sfidante, potrebbe o- molto vicina a Di Maio - “il consiglieri regionali M5S più votati
alle elezioni in Emilia na gestione oligarchica del ra far convergere su di sé i voti miglior ministro del Lavoro scrissero una lettera a Di
Romagna e Calabria Movimento. Settimana scor- degli scontenti puntando sul di sempre”, l’ha definito una Maio per esprimere contra-
sa, a ridosso del voto su Rous- recupero del rapporto con gli volta in Consiglio comunale – rietà all’alleanza coi dem in
n LO STAFF del leader 5 Stelle aveva smentito seau, ha organizzato un tour attivisti. In ogni caso, chiun- tanto da ricalcarne umori e Regione. Tra loro, Antonella
seccamente parlando di “gravissime falsità”. Oggi per i ministeri “per portare le que vinca difficilmente potrà dichiarazioni. A fine agosto, Laricchia. L’ottavo consi-
alle 17 a Roma si terrà la presentazione dei istanze dei cittadini toscani”: cambiare lo schema sulla in tempo di luna di miele gial- gliere, quello che non aveva
facilitatori legittimo – e pure lodevole – scheda elettorale, dove è qua- lorosa, aprì all'accordo col Pd firmato, era Mario Conca.
per un capogruppo regiona- si certo che il Movimento non anche per le Regionali; appe- © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

A BOLOGNA “QUESTO È UNO spacciatore? un ex ministro dell'Interno. In diretta vi- mediatico sotto casa risponde al citofo-

Salvini, solito show:


q Abita qua? Uno spacciatore tuni-
sino occupante abusivo o regolare?” Per
deo su Facebook a Bologna, nel quartiere
Pilastro, suona un campanello: “Se i re-
no ma non apre. Il leader leghista guarda
l'anziana residente e sua fan che lo ac-
gli ultimi giorni di campagna elettorale in sidenti mi dicono che qui abita uno spac- compagna in questa tappa del tour elet-
citofona a casa e dice Emilia-Romagna, Matteo Salvini si sca- ciatore io verifico, mi hanno segnalato u- torale, si sorridono. Anche l'attuale vice-
tena nella caccia al (presunto) spaccia- na cosa sgradevole, mi fa salire?” Salvini, sindaco di Ferrara, Nicola Lodi, in passa-
“Lei spaccia?” tore a favor di telecamere. Una pratica circondato da polizia e carabinieri, ripete to ha fatto numerose dirette video dello
finora resa famosa al grande pubblico ad alta voce più volte il nome del presun- stesso tenore.
dagli inviati di Striscia la Notizia, non da to pusher. L'uomo, ignaro del can can SARAH BUONO

REGIONALI
Lotti-2, la vendetta:
» GIACOMO SALVINI

tutti gli ex renziani


“È
Luca il regista
di tutto e il suo

sono contro Matteo


obiettivo è fare
la guerra a Mat-
teo”. Nella sentenza lapida-
ria di un esponente del Pd
toscano, i protagonisti sono
noti: il Luca in questione è
Lotti, ex ministro dello
Sport e punta di diamante In Toscana il fu fedelissimo del Giglio decide sulle liste:
del (fu) Giglio magico, men-
tre Matteo è, ça va sans dire,
Renzi, che del “lampadina”
in corsa chi è rimasto nei dem e ha “tradito” l’ex premier
è stato il padrino politico dai
tempi della sua elezione a
presidente della Provincia maggio: anche se Pd e Italia fano Bacelli (Lucca). Contro fratricida a colpi di prefe- Vecchi tempi grande risultato (“Arrivere-
di Firenze. Da sfondo ci sa- Viva corrono alleati soste- si troveranno ex compagni renze. Luca Lotti mo al 10%” ha detto pochi
rebbe l’esito delle elezioni nendo il presidente del con- di partito passati con Italia insieme a Mat- giorni fa Maria Elena Bo-
regionali toscane di maggio, siglio regionale Eugenio Viva: l’assessore alla Sanità L’OBIETTIVO di Lotti è du- teo Renzi: il schi). “A Luca non gliene
ma al momento conta poco o Giani, le due liste sono di fat- regionale Stefania Saccardi, plice: fare argine per evitare primo non ha importa nulla delle elezioni
nulla: il voto è solo un mez- to in competizione. Lotti co- i consiglieri uscenti Titta nuove fuoriuscite dal Pd ma aderito al nuo- di maggio – continua stizzi-
zo, la campagna elettorale il sì ha deciso di riempirle di Meucci e Massimo Baldi ma anche provare a “svuotare” vo partito fon- to l’esponente dem – vuole
campo di battaglia. Lotti da ex renziani rimasti nel Pd da anche l’ex capogruppo in il nuovo partitino di Renzi, dato dall’ex solo fare la guerra a Renzi
una parte e Renzi dall’altra. contrapporre ai fedelissimi consiglio comunale a Firen- proprio nella Toscana dove premier Ansa sperando nella morte in cul-
L’ingrato Richelieu rimasto dell’ex premier passati a “I- ze, Angelo Bassi. Una guerra l’ex premier si attende un la di Italia Viva. Il problema
talia Viva”. è che ci sono delle elezioni
L’EMENDAMENTO Obiettivo: cancellare la riforma da vincere e la Lega qui po-
Alleati sulla carta L’EX MINISTRO di Montelu- trebbe toglierci la regione
Pd e Italia Viva po Fiorentino aveva aspira- dopo cinquant’anni”.
zioni da candidato governa- A volte ritornano: il leader di Base riformista D al l’altra parte, sponda
sostengono Alle
tore, ma dopo l’imposizione
di Giani da parte di Renzi, tenta di far resuscitare “l’era Malagò” Renzi, fanno sapere che la
guerra di Lotti “è solo un Regionali
lo stesso candidato, pretende almeno l’ultima modo per contarsi all’inter- in Toscana
Eugenio Giani parola sulla formazione del- LUCA E GIOVANNI, Lotti e doppio dei 40 attuali) e gli altri 328 no del Pd”. E qualcosa di ve-
le liste dem con l’aiuto del
senatore lucchese Andrea
q Malagò: che tempi quelli in cui il
ministro riccioluto e il presidente pia-
dall’autorità di governo, cioè il Mini-
stero. E la neonata società Sport e sa-
ro c’è anche in questa ver-
sione, visto che l’area zinga-
arriveremo
al 10
nel Pd a guidare la corrente Marcucci: “Di fatto in To- cione facevano sfracelli nello sport i- lute spa, antagonista del Coni, di cui rettiana che fa riferimento per cento
“Base riformista” e l’ex pre- scana tutti i renziani rimasti taliano, dalla Ryder Cup al commis- proprio in questi giorni il ministro Vin- al vicesegretario toscano MARIA
mier che a maggio esordirà fanno riferimento a Lotti – sariamento Figc, al regalo del terzo cenzo Spadafora sta scegliendo il nuo- Valerio Fabiani non se ne ELENA
proprio in Toscana con il dice una fonte Pd al Fatto mandato al Coni. Lotti oggi è un “de- vo presidente? Soppressa, visto che il starà con le mani in mano e BOSCHI
suo partitino “Italia Viva”. Quotidiano – e quindi, so- putato semplice” ma non ha dimen- personale tornerebbe sotto il controllo pretenderà per sé tutte le al-
prattutto nella zona di Fi- ticato lo sport né tantomeno il suo a- del Coni (come non accade da 20 an- tre candidature, soprattutto
CHE I RAPPORTI siano freddi renze, Prato, Pistoia e Em- mico: fra i 2mila emendamenti pre- ni). Un sogno per il Comitato olimpico, sulla costa e nella zona sud
(eufemismo) tra i due, è noto poli, le liste le fa lui”. I nomi sentati al Milleproroghe destinato probabilmente della Toscana. Da “Base Ri-
da tempo: dall’i n ch i e st a sono già sul piatto e sono tut- ce n’è uno firmato dall’ex a rimanere tale: difficile formista”, invece, negano
Consip in cui Lotti è impu- ti ex renziani: la vicesindaca ministro (e altri 3 parla- che una proposta simile tutto e ostentano tranquilli-
tato per favoreggiamento fi- Cristina Giachi a Firenze, mentari Pd) che pratica- possa passare (anche se tà: “Stiamo lavorando con
no all’uscita di Renzi dal Pd, l’ex assessore alla Mobilità mente cancella la riforma in tempi di controriforma e tutto il partito perché tutte
che il suo braccio destro non con Renzi sindaco Massimo dello sport targata Le- ridimensionamento di le aree culturali siano rap-
ha per niente condiviso Mattei, il segretario dem ga-M5S. Per restituire sol- Sport e Salute mai dire presentate – dice Andrea
(“scelta senza senso”). I due fiorentino Andrea Cecca- di e potere a Malagò, ov- mai...). La premiata cop- Romano – Lotti è un nostro
un tempo amici fraterni, di- relli e i consiglieri regionali vio. Il testo propone che pia Lotti-Malagò però è parlamentare importante
cono tra i dem toscani, non si uscenti Antonio Mazzeo dei 410 milioni pubblici tornata. O almeno prova a che ha sempre messo bocca
sentono più e il primo terre- (Pisa), Marco Niccolai (Pi- destinati al settore, 80 Giovanni Malagò farlo. sulle liste”. A maggior ragio-
no di scontro saranno pro- stoia), Nicola Ciolini (Pra- siano gestiti dal Coni (il Ansa LORENZO VENDEMIALE ne contro Renzi.
prio le elezioni toscane di to), Ilaria Giovannetti e Ste- © RIPRODUZIONE RISERVATA

REGIONE PUGLIA In basso a destra Casanova e la Lega pretendono la candidatura e sfidano la Meloni e Fitto

Mr Papeete ora vuole fare il governatore


» TOMMASO RODANO pago, Casanova è entrato a fonte di Fratelli d’Italia. “An- annunciano happy hour in-
gamba tesa sulla tenuta che se è la solita storia, sem- fuocati sull’asse Bari-Mila-

M r Papeete non si contie-


ne più. Massimo Casa-
nova, il proprietario dello Amici mai
dell’intero centrodestra: in
Puglia il candidato è già stato
individuato nell’ex governa-
pre la stessa strategia, alzano
continuamente la posta”. Si
no Marittima.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

stabilimento balneare più a- L’ex governa- tore Raffaele Fitto. Nel qua-
mato da Matteo Salvini e suo tore Raffaele dro dell’accordo trovato da
amico fraterno, non si ac- Fitto e il pro- Salvini con Giorgia Meloni e
contenta della poltrona da prietario del Silvio Berlusconi, infatti, la
eurodeputato gentilmente Papeete, l’eu- scelta del candidato pugliese
concessagli dal “Capitano”. rodeputato le- spetta a Fratelli d’Italia. Il
Casanova alza la posta: è ghista Casano- nome è stato definito, ma Ca-
convinto che sarà lui il can- va LaPresse/Ansa sanova (e Salvini) hanno al-
didato delle destre alle Re- tri piani. Mr Papeete l’ha
gionali in Puglia. “Con un uo- tolare anche di una grande glia, poi è arrivata la carica a detto senza veli, facendosi u-
mo della Lega è fatta anche lì, tenuta nel Gargano (finita Strasburgo, ora punta pure na bella risata: “Con Fitto
vinciamo facile – ha detto a sotto indagine della guardia alla Regione. Già ha sbara- non si vince, con me o un al-
Repubblica –. Il nome lo sce- di finanza), dove peraltro è gliato i fragili equilibri della tro leghista sì”. Dal partito di
glie Matteo. Io o un altro le- stata cementata la sua ami- Lega locale, entrando in con- Giorgia Meloni si percepisce
ghista battiamo Emiliano”. cizia con Salvini, ospite abi- flitto con l’ex responsabile un certo, inevitabile fastidio:
Cosa c’entra con la Puglia tuale. Casanova prima si del Carroccio pugliese An- “Non crediamo che Salvini
il re dell’aperitivo in Riviera sdoppiava tra la vita in Ro- drea Caroppo (pure lui elet- voglia venir meno alla parola
romagnola? Mr Papeete è ti- magna e la residenza in Pu- to all’Europarlamento). Non data”, è il commento di una
Mercoledì 22 Gennaio 2020 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »5
BONACCINI VS BORGONZONI DOPPIO DIBATTITO per Stefano stelle a definire la nostra una Regione 'ben- nuovo Patto per il lavoro, la seconda rilancia

Sanità e autonomia
q Bonaccini e Lucia Borgonzoni: i due,
veri, sfidanti per la carica di presidente del-
chmark'. Io difendo la sanità pubblica, in
Lombardia la metà è privata” ha attaccato il
con un assessorato alla Disabilità. Un'unica
frecciata tra i due. “Pensavo di avere un'av-
l'Emilia-Romagna si sono confrontati nella dem. "Qua ci sono tante cose non vanno e versaria, ho avuto un avversario che l'ha o-
dividono dem e Lega mattinata di ieri negli studi televisivi di Étv e quelle che funzionano lo fanno solo grazie al scurata completamente”alla quale la leghi-
poi nel pomeriggio a Il Resto del Carlino, sto- lavoro incredibile, a volte anche più del do- sta ha risposto “continuate a promettere le
in Emilia Romagna rico quotidiano bolognese. Al centro delle vuto, dei nostri professionisti. La Regione stesse cose che la sinistra promette da 50
domande: le tasse, l'autonomia regionale e dovrebbe fare di più? Assolutamente”, ri- anni”.
la sanità. “È stato il governo Lega-Cinque- sponde Borgonzoni. Il primo promette un SARAH BUONO

CALABRIA Obiettivo Catanzaro Regionali

» ENRICO FIERRO
E LUCIO MUSOLINO

D
evi vivere l’em o-
zione forte di attra-
versare il viadotto
Bisantis, sospeso
nel vuoto a 112 metri d’altez-
za, arrivare a Catanzaro e
renderti conto che qui la
campagna elettorale, fatta
di scontri su idee e program-
mi, non c’è. Nella città “ver- Sardine
tiginosa” (la definì così lo al Sud
storico Francois Lenor- Con Jasmine
mant nell’800) è stata sosti- Cristallo,
tuita da una feroce lotta per le Sardine
il potere. I voti si prendono hanno un
uomo per uomo, clientela volto anche
per clientela, lobby per lob- nel Meridione
by. Anche loggia per loggia. Ansa
Obiettivo la conquista del

Tra gettonopoli e trasformisti


palazzo. E allora devi spo-
starti in località Germaneto,
periferia ovest, per osser-
varlo da vicino l’oggetto di

la destra punta alla Cittadella


tanto feroce desiderio, “il
p al a zz o ”, la Cittadella, il
centro del potere calabrese.
La sede della Giunta regio-
nale. La vastità della strut-
tura intimidisce, toglie le
parole, tanto vale affidarsi
alla descrizione dello stori-
Con un consiglio comunale indagato per i rimborsi, la guerra è tra lobby e massonerie
co Piero Bevilacqua che qui
ebbe i natali nel 1944. “Un e-
dificio gigantesco, che fa (su 32) coinvolti nello scan-
impallidire per solennità il dalo di “Rimborsopoli”. In-
ne nel bar “Il Comunale”, al
corso principale della città.
sostegno del Pd Oliverio. E
nonostante Domenico Tal- Ipse dixit
Palazzo di Vetro delle Na- sieme ad un altro consiglie- Non è una partita dei Mon- lini, consigliere regionale u-
zioni Unite. Ad osservarlo, re, l’avvocato Gianmichele IPROTAGONISTI diali. Tutti vedono la diretta scente candidato con Forza
pensando alle prove che Bosco, compagno della lea- Facebook del papà del con- Italia, imputato nel proces- LO STORICO BEVILACQUA
hanno dato i governi regio- der delle Sardine, Jasmine sigliere, Lino, focoso con- so “Catanzaropoli-Multo- SUL PALAZZO DELLA GIUNTA
nali negli ultimi quarant’an- Cristallo, nei giorni scorsi si duttore televisivo di pro- poli”. Devono turarsi il naso
ni, si rimane senza parole. è dimesso con una lettera ai grammi sulle tv locali. “Ver- con la calce i catanzaresi per Un edificio gigantesco,
Per quali meriti una così im- catanzaresi. In sintesi: la gognati sindaco Abramo, le liste che vedono candida-
ponente autocelebrazione? nostra posizione è margina- codardo, avete mandato al ta Carolina Caruso (Jole che fa impallidire per
Non saprei come interpre- le, lasciamo operare con macello un ragazzo. Dimet- Santelli è il mio presidente, solennità il Palazzo
tarla, visto il bilancio politi- tranquillità la magistratura, tit i… Maledetti lupi della è lo slogan), detta Titina,
co che oggi si può trarre, se il consiglio comunale è de- politica…”. sotto processo per banca- di Vetro delle Nazioni
non come monumento alla legittimato, si dimetta in rotta fraudolenta assieme al Unite. Per quali meriti
capacità dei gruppi domi- blocco insieme al sindaco. IL RESTO è un crescendo. Un marito Giuseppe Cristaudo
nanti cala- A t t e g g i a- teatrino. “Giletti ha messo a che un pentito indica essere una così imponente
bresi di di- mento netto NICOLA SERGIO nudo le anomalie del siste- vicino al boss Giuseppe autocelebrazione?
struggere il Lo show da Giletti e trasparen- FIORITA ABRAMO ma. Ma non tutti i calabresi Giampà. Elvira Iaccino, di
proprio ter- Il papà del consigliere te, “delle in- Docente Sindaco di sono come i politici che li Libera, allarga le braccia.
ritorio”. Ma chieste si universitario Forza Italia a rappresentano, ascolti an- “Con le liste fatte in fretta e
del bilancio massacrato in tv se parla nei e consigliere Catanzaro, si che i giovani che sono il fu- una campagna elettorale ELVIRA IACCINO
politico, fat- la prende col sindaco: luoghi dove comunale a è avvicinato turo di questa città”. Riccar- breve, queste elezioni ri- (LIBERA)
to di depri- si esercita la Catanzaro alla Lega do Montanari frequenta il schiano di essere inutili.
menti stati- “Mandato al macello” giustizia, di- quarto anno del Liceo Fer- Nonostante tutto, conti- Con le liste fatte in
stiche, di la- remo la no- mi, è uno di quegli studenti nueremo a batterci per una
voro che stra dopo il 7 che ha sfidato Pippo Calli- Calabria normale”. fretta e una campagna
non c’è, nuova emigrazione e il 14 febbraio, quando ver- po, il candidato civico scelto Nei “palazzi” di Catanza- elettorale breve, queste
di massa, corruzioni e ince- remo sentiti dal pm”, molto dal Pd, a fare qualcosa per la ro tutto si muove. Sergio A-
stuosi rapporti con la ‘n- diverso da quello assunto da Calabria. “Nella città c’è bramo, sindaco e già candi- elezioni rischiano
drangheta, la classe politica chi i consiglieri coinvolti li paura di andare alle urne e dato a governatore nel 2005 di essere inutili. Ma noi
del posto se ne strafotte. “La ha addirittura candidati alla addirittura di dire la pro- (fu sconfitto dal centrosini-
sensazione è che della Cala- Regione, come la Lega di pria. Questa cosa mi fa ar- stra di Agazio Loiero), si sta ci batteremo per una
bria non importa a nessuno Salvini e il Pd. La vicenda rabbiare, siamo stati presi in avvicinando a grandi passi Calabria normale
così come di queste elezioni gettonopoli scuote la città, giro tante volte, siamo gli ul- alla Lega. Il partito di Salvini
regionali. Purtroppo penso ormai protagonista fissa di GIANMICHELE MARCO timi in tutto”. Il ragazzo, che è spaccato, quindi scalabile,
che il 26 gennaio vincerà il Non è l’Arena, il talk scanna- BOSCO POLIMENI non ha ancora l’età per var- e Abramo punta a diventare
centrodestra. La città sta ri- toio di Massimo Giletti. Due Consigliere a È presidente care il seggio, conserva in- il vicepresidente esterno
schiando di consegnarsi a u- puntate, con il presidente Catanzaro, del consiglio tatta la sua fiducia nella po- della Giunta. Se vince il cen-
na forza antimeridionali- del Consiglio Marco Poli- è legato alla comunale litica. Nonostante tutto. No- trodestra, il presidente sarà
sta”. Nicola Fiorita, 49 anni, meni (non toccato dall’in- “sardina” di Catanzaro, nostante i trasformisti alla Jole Santelli e i cosentini do-
docente universitario, è dagine), che si è visto più Jasmine protagonista Alessia Bausone, che oggi vranno stare bravi, l’uomo
c o n s i g l i e r e c o m u n a l e volte intimare da Luca Te- Cristallo da Giletti corre col M5S,ma fino a po- forte tocca a Catanzaro, il
all’opposizione del sindaco lese l’ordine di “mostrare le co tempo fa era iscritta al Pd, “capoluogo”. La Cittadella
Sergio Abramo, ex Forza I- palle”. E allora ti spieghi il alla Tonino Scalzo, candi- attende immobile i nuovi
talia, ora vicinissimo a Sal- capannello di persone che dato con l’Udc ma cinque padroni.
vini. È uno dei 29 consiglieri c’è attorno a uno smartpho- anni fa eletto con una lista a © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

CASO GREGORETTI ILPRESIDENTE del Consiglio Giusep- da Salvini. “Per quanto riguarda la decisione leader del governo gialloverde, stavolta la Pre-

Il premier “incolpa”
q pe Conte ha commentato la questione
Gregoretti. Il premier prende ancora una volta
specifica, se sbarcare, in quale momento, in
quale ora, era competenza del ministro che
sidenza del Consiglio non avrebbe avuto un
ruolo politico nella decisione sullo sbarco (ne-
le distanze da Matteo Salvini, dopo che lunedì l’ha rivendicata anche sempre pubblicamen- gato): il capo del governo è stato impegnato
Salvini: “Ha deciso la Giunta del Senato si è pronunciata a favore te”, ha commentato Conte da Firenze. La linea unicamente nella redistribuzione dei migranti.
del via libera all’autorizzazione a procedere nei del premier è chiara: vuole escludere così qual- Salvini ha risposto così, dall’ennesimo comizio
tutto in autonomia” confronti del leader della Lega per le sue de- siasi analogia con la vicenda Diciotti. Mentre in Emilia-Romagna: “Sono stufo. Io occuperei
cisioni sullo sbarco dei migranti. Iniziative, ha in quel caso le decisioni vennero prese colle- le mie giornate con altro, ho bloccato decine di
sottolineato Conte, prese in totale autonomia gialmente dal Viminale, da Palazzo Chigi e dai sbarchi e ritengo di aver fatto il mio dovere”.

LO STALLO Rieccoli Il vertice “risolutivo” sulla Giustizia non lo è affatto: Italia Viva boccia
la mediazione di Palazzo Chigi e minaccia ancora di votare con Forza Italia

Niente accordo, solito Renzi:


gela tutti sulla prescrizione
» ANTONELLA MASCALI

L
a bestia nera della pre-
scrizione blocca an-
cora una volta la rifor-
ma del processo pena-
le. Nulla di fatto al vertice sul-
la Giustizia, il secondo in 12 tando il governo sul precipizio sivamente 4 anni: 12 mesi in
giorni. “Malgrado numerose dele elezioni anticipate. primo grado, due anni in ap-
convergenze sulle misure Al vertice di ieri, però, Ma- pello e un anno per la Cassa-
per abbreviare i tempi –ha di- La scheda ria Elena Boschi e Lucia An- zione. Nessun limite, però, per
chiarato il Guardasigilli Al- nibali hanno lasciato intende- mafia e terrorismo e più tem-
fonso Bonafede dopo la riu- n IL TESTO re che difficilmente lo faran- po per altri reati gravi. Cade
nione – rimangono alcune di- Conte aveva no. Iv potrebbe cedere in cam- l’obbligo di ripartire da zero
stanze sulla prescrizione. presentato bio del “lodo Conte 2”: quando per i processi in cui cambia an-
Per me e il M5S resta priori- un “lodo” i condannati in primo grado che solo un giudice del colle-
tario garantire la certezza per mediare vengono assolti in appello, an- gio. Per l’appello, ci potranno
della pena”. con Pd e Iv, che per loro si applica la pre- essere processi con giudici
contrari al scrizione processuale. Anni- monocratici, l’avvocato potrà
PROTAG O NI STA del vento blocco della bali con i cronisti è possibili- presentare appello solo se ha
contrario è sempre Matteo prescrizione sta: “Vedremo, ci sarà un ag- un mandato ufficiale del suo
Renzi, che a vertice in corso dopo il primo giornamento”, un altro verti- assistito. Se non c’è sentenza
faceva campagna elettorale grado. Per ce prima del voto di martedì. entro due anni, le parti posso-
dai microfoni di Zapping, su gli assolti, A Renzi ha risposto a muso no pretenderla, con possibili
Radio1: “Un processo senza il blocco duro pure Bonafede: “La di- conseguenze disciplinari per i
fine è la fine della giustizia”.E sarebbe valso stinzione fra assolti e condan-
bolla come “incostituziona- solo se nati non è la mia proposta di
le”il lodo Conte, avanzato dal l’appello partenza ma ricordo che que- La stizza
premier il 9 gennaio: blocco fosse stato sta distinzione è stata già in- Zingaretti se la prende
per tutti i condannati in pri- celebrato trodotta nella scorsa legisla-
mo grado – come prevede già entro 2 anni, tura da qualcuno che adesso con l’ex segretario:
la legge Bonafede – e per gli altrimenti la solleva profili di incostituzio- “Tuteli la maggioranza
assolti vale ciò che avrebbe prescrizione nalità (legge Orlando del go-
voluto per tutti il Pd: blocco avrebbe verno Renzi, ndr). Secondo invece di indebolirla”
della prescrizione solo se ricominciato il Walter Verini, responsabile
l’appello si celebra entro due suo decorso. Giustizia dle Pd, “è una propo-
anni, altrimenti ricomincia a Iv ha detto no che votano con l’opposizione sarà determinato dall’esito Guardasigilli sta con dignità e ragionevolez- giudici che non rispettano i
decorrere (in termini tecnici, la indeboliscono”. Il riferi- del voto in Emilia Romagna, lo Il ministro za”. Piero Grasso, leader di tempi. Cambierebbe anche il
si chiama “prescrizione pro- mento è al voto dello scorso 15 stesso ddl Costa approda in della Giusti- Leu ed ex magistrato, aveva ri- Csm: i togati passerebbero da
cessuale”). gennaio in commissione Giu- Aula. Italia Viva finora ha mi- zia, Alfonso levato da subito “qualche per- 16 a 20 e i laici da 8 a 10. I togati
Con la testa alle elezioni di stizia di Italia Viva a favore del nacciato gli alleati di govenro Bonafede del plessità, ma c’è un pragmati- sarebbero eletti in 19 collegi, 3
domenica in Emilia Romagna ddl Costa (Forza Italia), che a- di votare definitivamente con Movimento smo di governo che spinge a le preferenze possibili. Se non
e Calabria e soprattutto con il vrebbe abolito la legge Bona- Fi, Lega e FdI. E se il Pd do- Cinque Stelle trovare una soluzione”. c’è un vincitore al primo turno
timore per la tenuta del gover- fede sulla prescrizione: la vesse perdere le regionali, ra- Ansa si va al ballottaggio tra i due
no, Zingaretti attacca Renzi: maggioranza non è andata gionano i dem, Renzi potreb- VENENDO al merito della ri- candidati che hanno preso più
“C’è una maggioranza da tu- sotto per un solo voto. E lune- be passare ai fatti, per regolare forma, la proposta Bonafede è voti.
telare. I partiti di maggioranza dì, quando lo scenario politico i conti con il suo ex partito, get- che il processo duri comples- © RIPRODUZIONE RISERVATA

RENDEZ-VOUS In cattedra Il presidente in visita all’Università di Firenze, dove ha insegnato fino all’anno scorso

Il prof. Conte: “Torno presto, ma non troppo”


» GIACOMO SALVINI tutto il rettore Luigi Dei che, (“Vogliamo fatti, non parole”). da Presidente del Consiglio” sostenuto l’esame di Diritto
Firenze dopo le dimissioni natalizie Altri invece rimangono: “Che dice Marco, studente di Giu- Privato. A pieni voti.
del ministro Lorenzo Fiora- emozione vederlo tornare qui risprudenza che tre anni fa ha © RIPRODUZIONE RISERVATA

I l diverbio è tutto lessicale.


Un vigile urbano di Palazzo
Vecchio lo saluta così: “Buon-
monti, mette il dito nella pia-
ga: “È indispensabile un piano
pluriennale d’investimenti
giorno Professor Conte”. Sor- senza il quale l’Università ita-
riso e foto d’ordinanza. Clic. liana si avvierà verso un rapido
Appena passa la fiumana, però collasso” dice rivolgendosi al
il pizzardone rimprovera il capo del governo. E Conte, do-
collega: “Adesso è Presidente, po aver ricordato lo studente
bischero”. La giornata fioren- disabile Niccolò Bizzarri mor-
tina di Giuseppe Conte per i- to pochi giorni fa dopo una ca-
naugurare l’anno accademico duta in una buca, gli risponde
sta tutta in questo dilemma: subito annunciando un emen-
lui è un po’ premier, un po’ damento al decreto Millepro-
professore universitario che Professore Il premier Conte roghe per reclutare “1600
torna nella città dove ha inse- nuovi ricercatori”: “Abbiamo
gnato fino all’anno scorso. U- assolutamente improbabile”. preferito rendere autonomo il
na carica che, per quanto gli Che il premier Conte sia visi- ministero dell'Università e
piaccia, non tornerà a ricopri- bilmente emozionato lo si ca- della ricerca perché era trop-
re tanto presto, anche se do- pisce quando prende la parola po sacrificato – continua il
menica il centrosinistra do- nel Salone dei Cinquecento: premier – stiamo pensando a
vesse perdere l’Emilia Roma- “Non posso celare l'emozione un piano strutturale di inter-
gna: “Il professore universita- che in me suscita il ricordo venti per trattenere i giovani in
rio è un mestiere così bello, co- della mia professione di do- Italia”. Mentre il premier par-
sì piacevole, che non mi di- cente universitario”. Applau- la, però, alcuni studenti delle
spiacerebbe affatto in futuro: si. Prima di lui, parlano il sin- liste di sinistra si alzano e non
ma che sia da lunedì lo ritengo daco Dario Nardella e soprat- partecipano per protesta
Mercoledì 22 Gennaio 2020 | IL FATTO QUOTIDIANO | CRONACA »7
Lo sberleffo
PUNITE DAVIGO!
, GLI AVVOCATI TORINESI senza
freni. Prima se la prendono con l’in-
tervistato, poi con l’intervistatore. Il Consi-
direttivo della Camera penale del Piemonte
protesta contro l’articolo del Fatto, firmato da
Gianni Barbacetto, che raccontava le accuse a
bertà del difensore e quindi allo Stato di Diritto”. Nien-
te meno. Mai visto prima un attacco così isterico al
diritto di avere opinioni diverse. Giudicate addirittura

(E IL GIORNALISTA)
glio dell’Ordine degli avvocati del Piemonte Davigo: lo indica come “un’ulteriore e profonda “disprezzo e insensibilità verso la tutela e il rispetto dei
ha dapprima emesso un durissimo comuni- offesa ai principi fondamentale in tema di di- diritti fondamentali dei cittadini; una visione distorta e
cato contro il magistrato Piercamillo Davigo, chieden- ritto di difesa”, “un attacco a tutta l’avvocatura e alla contra-legem del processo penale, dei diritti e dei prin-
» FQ do alla Procura generale presso la Cassazione di aprire sua libertà d’azione: le affermazioni del dottor Pierca- cipi del nostro ordinamento giuridico: presunzione di
contro di lui un procedimento disciplinare, per un’in- millo Davigo e quelle di Gianni Barbacetto costituisco- non colpevolezza, diritto di difesa e principio del con-
tervista rilasciata il 9 gennaio al Fatto. Ora il Consiglio no una violentissima aggressione alle garanzie di li- traddittorio nella formazione della prova”. Amen.

INFORMAZIONE La legge Al Senato c’è intesa: via il carcere per la diffamazione, ma multe
più salate, rettifiche obbligatorie e due anni di tempo per querelare

Allarme di cronisti ed editori


“Arriva un nuovo bavaglio”
» GIANLUCA ROSELLI

M
ettere d’acc or do
giornalisti ed edi-
tori, categorie so-
l i t a m e n t e c o n-
trapposte, non è facile. Ci sta
riuscendo la legge sulla diffa- chiede Raffaele Lorusso, se- fessione, “u n’invasione di
mazione che ha come primo gretario della Fnsi. Inoltre, campo bella e buona, perché
firmatario Giacomo Caliendo sottolineano gli editori con il l’eventuale sospensione o ra-
(Forza Italia), che dalla com- loro presidente, Andrea Riffe- diazione dall’ordine spetta so- La scheda
missione Giustizia del Senato ser, “le sanzioni pecuniarie lo agli organi competenti”, di-
sta per arrivare in Aula. Per- devono tenere conto delle fi- ce il segretario della Fnsi. n LITI
ché, se è vero che viene elimi- nanze di giornali e cronisti, Secondo gli editori, poi, è u- TEMERARIE
nato il carcere per i giornalisti, devono essere proporzionali na norma “vecchia”, perché Attende solo il
secondo Fieg e Fnsi (che ieri alle loro capacità di spesa, e “fa ancora differenze tra i voto dell’Aula
hanno tenuto una conferenza nella legge questa proporzio- giornali on line e carta stam- la proposta
stampa congiunta), vengono nalità non c’è”. pata”. Per esempio, un artico- di Primo Di
però inserite altre misure “in- lo che esce sul web può essere Nicola (M5S)
timidatorie e anacronistiche” COSÌ COM’È, la legge prevede querelato in più tribunali, ov- per
che “limitano la libertà di pure una sorta di rettifica au- vero quelli dei luoghi di resi- penalizzare
stampa” e rendono “più diffi- tomatica: per evitare la quere- denza di tutte le persone che si chi fa cause
cile la vita a giornali e giorna- la, il giornale è obbligato a sentono diffamate. “Così, per pretestuose
listi, soprattutto sulle inchie- pubblicare per intero, senza uno stesso articolo, si rischia- ai giornalisti
ste”. Insomma, “un altro ba- controbattere, la smentita del no processi in più tribunali,
vaglio” all’informazione. con un aggravio di spese enor- n DIFFAMA-
mi”, osserva il vicepresidente ZIONE
LA LEGGE in realtà sarebbe Riflettori accesi Fieg, Francesco Dini. Si discute in
frutto di un accordo tra mag- Conferenza stampa Da parte della maggioran- commissione
gioranza e opposizione, tan- za, però, si registrano apertu- una nuova
to che in commissione diver- congiunta di Fnsi e re. “Innanzitutto è una legge legge sulla
si sono stati gli emendamenti Fieg contro la proposta dell’opposizione che noi stia- diffamazione
approvati da M5S e Pd. L’ac- mo contribuendo a migliora- che elimina
cordo però prevede che pri- di Caliendo (FI) re. Non vogliamo certo far il carcere, ma
ma venga approvata la legge passare una legge bavaglio o secondo
di Primo Di Nicola (M5S) lesiva della libertà di stampa: giornalisti
sulle liti temerarie, per la pretestuosa o infondata. Il presidente stione è che aumentano le pe- querelante. E aumenta anche siamo aperti a ogni eventuale ed editori
quale manca solo il voto in La legge sulla diffamazione della Fieg, ne pecuniarie. Di più: se l’of- il tempo che il querelante ha a suggerimento”, fa sapere una colpisce
Aula. Era previsto per il 16 di Caliendo è tutt’altra cosa, Andrea Riffe- fesa è recata a un corpo poli- disposizione per agire: da 90 fonte dalla commissione Giu- la libertà
gennaio, ma c’è stato un rin- ma viaggia su un binario paral- ser Monti, tico, amministrativo o giudi- giorni a 2 anni. In fase dibat- stizia. di
vio. È composta da un solo ar- lelo. Finalmente si è tolto il e il segretario ziario, le sanzioni crescono timentale, inoltre, il giudice Ci sono ancora due giorni informazione
ticolo: chi chiede i danni a un carcere per i giornalisti con- generale della ancora di più. “Così si fanno può ordinare al cronista di ri- per i subemendamenti, poi la
giornalista può essere con- dannati, ma Fieg e Fnsi pun- Fnsi, Raffaele cittadini di serie A e di serie B. velare le sue fonti. legge sulla diffamazione potrà
dannato a pagare egli stesso tano il dito su altri aspetti che, Lorusso Ansa E poi di cosa dovrebbero scri- Altro punto controverso è essere modificata nell’aula del
un risarcimento che parte a loro dire, “rendono assai dif- vere i giornalisti se non di e- che, con la nuova norma, si dà Senato e poi ancora, eventual-
dal 25% della cifra richiesta ficile il libero svolgimento del- sponenti politici e della pub- al giudice il potere d’interdi- mente, a Montecitorio.
se la sua azione è considerata la professione”. La prima que- blica amministrazione?”, si zione del giornalista dalla pro- © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMONTE Asti Le proteste dopo una condanna a undici anni emessa senza ascoltare l’arringa del difensore

La sentenza “sbagliata” e la lite giudici-avvocati


» ANDREA GIAMBARTOLOMEI chiedendo di essere sostituiti quindi i giudici decidono di a- “istanza di immediata di asse- sembrano “misure somma-
Torino da altri colleghi. Tuttavia la stenersi. Scatta la protesta del- gnazione a svolgere le funzio- rie”:“Solo a loro (i giudici,ndr)
camera penale “V itt or io la camera penale di Asti, orga- ni giudiziarie presso le sezioni si vorrebbero negare quei di-

U na diatriba durissima a Chiusano”del Piemonte e del-


colpi di comunicati tra av- la Valle d’Aosta da allora ha
vocati penalisti e avviato una bat-
nizzazione che raggruppa i
penalisti, poi della camera pe-
nale “Vittorio Chiusano” del
civili degli uffici posti fuori
dalla sede distrettuale di o-
dierna competenza”. In so-
ritti che gli avvocati, per primi,
sempre rivendicano”. Ai due
lunghi comunicati il presiden-
magistrati in taglia sfociata lu- Piemonte e della Valle d’Aosta stanza, cambiare ambito ma te della Camera Penale Alber-
Piemonte. I pri- nedì in una lette- e dell’Unione nazionale delle anche Regione. to de Sanctis replica con poche
mi si comporta- ra con cui chiede camere penali. Si invocano righe: “La nostra era una let-
no come i “giu- Le conseguenze ai tre giudici di provvedimenti del Consiglio L’ANM DEL PIEMONTE, il sin- tera riservata. Con amarezza
stizialisti” da lo- I penalisti andare via. superiore della magistratura, dacato dei magistrati, denun- notiamo che è stata divulgata,
ro tanto conte- che valuta l’operato dei giudici cia “una progressiva e preoc- non da noi, per sostenere tesi
stati, mentre i se- pretendono IL CASO riguarda e anche un’inchiesta della pro- cupante ingravescenza nella di un attacco irriguardoso che
condi difendono il trasferimento una coppia accu- cura di Milano. campagna mediatica e di dele- non c’è stato”.
le garanzie di chi sata di violenza Il giudice Amerio chiede il gittimazione” fatta da organo © RIPRODUZIONE RISERVATA
si trova sotto ac- delle toghe sessuale sulla fi- trasferimento e il presidente che non è “in nessun modo le-
cusa, come fanno L’Anm: “Richiesta glia. Dopo la re- del Tribunale, Giancarlo Giro- gittimato ad intervenire” so-
spesso i primi. quisitoria del lami, fa sapere di avere infor- prattutto con una richiesta “e-
Tutto per un er- inaccettabile” pubblico mini- Il procuratore Saluzzo Ansa mato “gli organi e le autorità sorbitante”, “inaccettabile” e
rore clamoroso stero, prendono cui spetteranno le valutazioni con modalità “gravemente in-
di tre magistrati la parola l’avvo- Giulia Bertolino) entra in aula e determinazioni nel rispetto timidatorie”. Una “deriva de-
di Asti che il 18 dicembre scor- cato di parte civile, che assiste e legge la condanna a undici del contraddittorio”. Lunedì magogicamente giustiziali-
so avevano letto una sentenza la giovane, e il difensore della anni per il padre e a cinque per la camera penale “V it to ri o sta”, giudica. “Nessuno nega
senza sentire prima l’arringa madre imputata. La discussio- la madre della vittima. Chiusano” trasmette la lettera che si è trattato di un caso gra-
di un difensore. Un errore al ne dell’avvocato dell’uo m o Dopo le proteste dell’avvo- ai tre magistrati e per cono- ve e nessuno contesta il diritto
quale gli stessi giudici, dopo le viene rinviata al 18 dicembre, cato, il presidente straccia la scenza al presidente del tribu- di critica. Ma è un caso isola-
rimostranze dell’avvocato, a- quando però il collegio (pre- sentenza e invita l’avvocato a nale, della Corte d’appello, al to”, scrive invece il procurato-
vevano cercato di rimediare sieduto da Roberto Amerio, af- concludere, ma per il legale è procuratore generale e al Csm re generale Francesco Saluzzo
stracciando la sentenza e fiancato da Claudia Beconi e impossibile continuare e per chiedere ai giudici di fare secondo cui quelle richieste
8 » CRONACA | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

FERMO, IL FUOCO FU APPICCATO ÈSTATA fermata per incendio doloso e Quella sera, nell’appartamento, c'erano la essere poi riuscita a salvare l’altra. A nulla era

Bimba di 6 anni morì


q morte come conseguenza per altro de-
litto la madre della bimba di 6 anni deceduta
madre, 38enne bulgara, e le due figlie di 6 e 4
anni mentre il padre, operaio edile 38enne e
servito anche il tentativo in extremis dei ca-
rabinieri, arrivati subito sul posto, e dei vigili
nell’incendio divampato in un’abitazione a originario del Kosovo, era fuori casa: la donna, del fuoco. La ricostruzione della 38enne, pe-
nell’incendio di casa: Servigliano, nel Fermano, nella notte tra il 7 e l’8 è stata trovata in stato quasi catatonico se- rò, non aveva convinto i militari. Alcune sue
gennaio. La svolta è arrivata in particolare dopo duta su una panchina davanti all’abitazione: dichiarazioni sono state ritenute lacunose e
arrestata la madre gli accertamenti condotti dai vigili del fuoco aveva raccontato loro di essere stata sveglia- contraddittorie. Sospetti seguiti da sopral-
che hanno escluso la natura accidentale del ro- ta dall’odore acre del fumo poco dopo le 2, di luoghi e verifiche dei carabinieri che hanno
go: le fiamme furono innescate da qualcuno. aver portato fuori la bimba più piccola e di non raccolto una serie di indizi a suo carico.

GENOVA Controlli Oltre 200 mila euro finiti in parte su un conto del governatore ligure
Lui: “Spese per la mia attività politica”. Finanziata anche la campagna di Bucci

Soldi all’associazione di Toti:


alert di Bankitalia in Procura
» MARCO FRANCHI

F
inanziamenti per 200
mila euro destinati
all’associazione
Change di Giovanni
Toti. Somme finite, in alcuni
casi, su conti personali del stra. Un esempio è Aldo Spi- ex padroni dell’Unità in Li-
Governatore ligure con la nelli, compagno di partite di guria hanno in ballo un pro-
causale “spese politiche”. scopone dell’ex governato- getto da decine di milioni: l’o-
L’Unità di Informazione Fi- re Pd Claudio Burlando, e spedale di La Spezia contro il
nanziaria di Bankitalia ha a- È tutto oggi fan di Toti: dalla Spinel- quale si era scagliato Toti
perto un fascicolo trasmesso regolare li Srl sono arrivati 15 mila eu- quando era candidato.
alla Procura di Genova (non e registrato ro per il Comitato Elettorale Ma i fondi dell’associazio-
ci sono indagati). Vero, una Giovanni Toti nel 2015 e altri ne non sono serviti soltanto
parte dei 25 mila euro per Change. per Toti. Circa 102 mila euro
I MOVIMENTI risalgono al sono andati a sostegno di
2019. Un primo filone riguar-
soldi sono LO STESSO Spinelli, tra le po- Marco Bucci, sindaco di Ge-
derebbe finanziamenti per andati su lemiche, nei mesi scorsi si è nova; 67 mila euro avrebbero
circa 200 mila euro prove- un conto visto prorogare senza gara la puntellato la campagna elet-
nienti da tre società: Moby, intestato concessione per torale di Pierlui-
che fa capo a Vincenzo Ono- a me, ma uno spazio di gi Peracchini,
rato, Diaspa e Innovatec. Ci lo uso solo 14.500 mq in una primo cittadino
sono poi circa 10 mila euro per attività zona ambitissi- di La Spezia, e
che dall’associazione Chan- politiche m a d e l p o r t o . La segnalazione 5mila sono anda-
ge sarebbero passati al Comi- Spinelli è anche L’Unità ti a Ilaria Caprio-
tato della galassia Toti. Nien- GIOVANNI socio di Carige e glio, sindaca di
te di illecito, fino a prova con- TOTI ha sostenuto la di Informazione Savona.
traria. Nel 2018 L’Espresso a- lista, poi sconfit- Finanziaria Sentito dai
veva pubblicato un’inchiesta ta, di Raffaele cronisti Toti
sui finanziamenti a Change Mincione. Con ha trasmesso spiega: “I con-
(si parlerebbe quindi di altre loro anche il fi- il fascicolo ai pm trolli di Bankita-
somme di denaro): “Dei 792 n a n z i e r e G a- lia sono normali.
mila euro raccolti… almeno briele Volpi e il di Genova Tutti i bonifici
173 mila euro sono approdati suo braccio de- sono registrati e
sui conti personali di Toti... stro Gianpiero regolari”. Ci so-
poco meno di 30 mila euro u- Fiorani. Altri 10mila euro per no anche finanziamenti di
sati in un anno e due mesi per Change sono arrivati dalla Moby che opera nel porto di
dormire nel lussuoso hotel Gip spa, il Gruppo di Investi- Genova? “Sì, ma l’attività di
Valadier, un quattro stelle mento Portuali (tra gli azio- Moby non è soggetta a con-
nel centro di Roma. E poi ri- Presidente mila euro del gruppo Gavio, opportunità. Non è mistero nisti la famiglia Schenone, cessioni della Regione”. E
storanti tra Forte dei Marmi e ligure colosso delle concessioni au- che alla guida del porto, che storici imprenditori maritti- quei 173mila destinati ai suoi
Saint Tropez, alberghi, spese Il governatore tostradali come la A6 (Savo- pur dipende dal ministero, mi), che da anni gestisce il co- conti privati dove compaio-
da Prada, l’affitto di una casa della Regione na-Torino dove a novembre è ci siano figure vicine a Toti, lossale terminal Sech. Gip e il no anche spese per alberghi e
a Genova, il mutuo”. Liguria, crollato un viadotto). Ma i come Paolo Emilio Signori- gigante Mcs (che fa capo agli cene? “Sono intestati a me,
In base alla nuova legge og- Giovanni Toti, Gavio con le loro società sono ni”. Toti negò un ruolo armatori svizzero-parteno- ma le spese sono relative
gi i nomi sono visibili sul sito. 51 anni attivi anche nel settore por- nell’affidamento delle con- pei Aponte con cui Toti ha ot- all’attività politica. Le mie
Ma in passato l’identità era Ansa tuale dove hanno ottenuto cessioni a Gavio. I nomi dei timi rapporti) hanno ufficia- spese personali sono su un
stata taciuta perché, si dice- importanti concessioni. finanziatori di Toti confer- lizzato un investimento da mio conto privato”. Change
va, occorreva il consenso de- “Non stiamo affermando – mano il radicamento nel 150 milioni per una conces- ha finanziato anche Bucci e
gli interessati. Era stato L’E- attaccarono i Cinque Stelle – mondo dell’imprenditoria, sione di trent’anni. Tra i fi- altri sindaci? “Sì, tutto rego-
spressoa rivelare nomi e som- che siano stati compiuti ille- dove il centrodestra ha nanziatori anche la Pessina lare e alla luce del sole”.
me. Figuravano tra l’altro 35 citi, ma c’è una questione di spazzato via il centrosini- costruzioni: 10 mila euro. Gli © RIPRODUZIONE RISERVATA

SICUREZZA A14 Allarme del Gup di Avellino: “Il monitoraggio è insufficiente” Direttore responsabile Marco Travaglio
Condirettore Ettore Boffano
Vicedirettore responsabile libri Paper First Marco Lillo

“Una frana sotto il viadotto Cerrano Vicedirettori Salvatore Cannavò, Maddalena Oliva
Caporedattore centrale Edoardo Novella
Caporedattore Eduardo Di Blasi
Vicecaporedattore Stefano Citati

Autostrade ignora il pericolo crollo”


» VINCENZO IURILLO Art director Fabio Corsi

S
mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
otto ai quasi 90 metri di altez- Società Editoriale il Fatto S.p.A.
za del viadotto Cerrano sede legale: 00184 Roma, Via di Sant’Erasmo n° 2
sull’A14 tra le uscite di Pescara O- fuorviante alle ri- una corsia e cantie- trollo la tenuta infrastrutturale Cinzia Monteverdi
vest e Pedaso, balzato ai disonori chieste del ministero rizzazione dei lavori dell’opera. Le sue cosiddette “so- (Presidente e amministratore delegato)
Luca D’Aprile (Consigliere delegato all'innovazione)
delle cronache per l’impressio- delle Infrastruttu- di sostituzione dei glie di allerta”, che se superate, ne Antonio Padellaro (Consigliere)
nante stato di degrado e per il pi- re”, con cui si conti- new jersey non a nor- imporrebbero la chiusura. Layla Pavone (Consigliere indipendente)
Lucia Calvosa (Consigliere indipendente)
lone spostato di sette centimetri, nua a rallentare l’av- ma) e del divieto di
è in corso pure una frana del ter- vio dei lavori di riso- transito dei mezzi pe- FORTI dei rassicuranti esiti dell’a-
Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130;
reno. Interessa i piloni di sotto- luzione delle critici- santi sul Cerrano. nalisi del 60% dei campioni di sal- Litosud, 20060 Milano, Pessano con Bornago, via Aldo Moro n° 4;
fondazione, ed è il motivo di un tà, come scrive in un È bene precisare, e dature del viadotto “risultati in Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n° 35
nuovo allarme del Gip di Avellino rapporto l’ingegnere sottolineare, che il buone condizioni”, Aspi era con- Pubblicità: Concessionaria esclusiva per l’Italia e per l’estero
Fabrizio Ciccone. Il magistrato Placido Migliorino, Il viadotto Cerrano viadotto non rischia vinta di ottenere il via libera. È ar- SPORT NETWORK S.r.l., Uffici: Milano 20134, via Messina 38
Tel 02/349621– Fax 02/34962450.
valuta insufficienti i sistemi di direttore dell’U f f i- sulla A14 Ansa di crollare da un mo- rivato invece l’ennesimo stop, Roma 00185 – P.zza Indipendenza, 11/B.
monitoraggio del pericolo adot- cio Ispettivo territo- mento all’altro, infat- perché prima bisognerebbe in- mail: segreteria@sportnetwork.it, sito: www.sportnetwork.it
Distribuzione: m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19
tati dal gestore, Autostrade per riale del Mit, vigilante sulle con- ti è rimasto aperto al transito delle stallare strumentazione che mo- 20132 Milano - Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306
l’Italia, che sottovaluterebbe “il cessioni autostradali. auto. La critica del giudice riguar- nitori i pali di sottofondazione e gli Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
rischio crollo dovuto al collasso da la procedura interna di valuta- effetti che la frana sta producendo. Chiusura in redazione: ore 22.00 - Certificato ADS n° 8429 del 21/12/2017
Iscr. al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
dei piani di fondazione”. IL TUTTO si evince dal fitto e quasi zione del rischio adottata da Aspi Questo però richiederebbe scavi
Giudice e procura irpina guida- quotidiano carteggio tra i magi- per monitorare la situazione. Ri- molto profondi e dai tempi non
ta da Rosario Cantelmo tornano strati avellinesi e gli avvocati di A- guarda il complesso di attività brevi. Il giudice auspica che “final- COME ABBONARSI
così a bacchettare l’azienda con- spi, tornati alla carica per chiedere compiute attraverso strumenta- mente Aspi si attenga” agli input È possibile sottoscrivere l’abbonamento su:
https://shop.ilfattoquotidiano.it/abbonamenti/
trollata dai Benetton e il suo “at- la revoca del sequestro delle bar- zioni sofisticate (estensometri, in- del Mit. Finora non lo ha fatto. • Servizio clienti abbonamenti@ilfattoquotidiano.it • Tel. 0521 1 687 687
teggiamento poco costruttivo e riere bordo ponte (con chiusura di clinometri) per tenere sotto con- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 22 Gennaio 2020 | IL FATTO QUOTIDIANO | CRONACA »9
LA NOTA DEL VIMINALE "COME PROGRAMMATO è partito ferma del rinnovato impegno a una più fattiva cedure, uno dei pilastri del preaccordo di Malta

Trasferiti in Francia
q da Roma un volo diretto a Parigi con 68
richiedenti asilo già accettati dalla Francia
solidarietà europea anche per effetto del
pre-accordo de La Valletta sottoscritto a set-
fissa in quattro settimane (dallo sbarco) il ter-
mine massimo per l’effettiva redistribuzione".
nell’ambito delle procedure di ricollocamento tembre da Germania, Francia, Italia e Malta". Alla fine del 2019 il Viminale aveva reso noto
68 richiedenti asilo: avviate dalla Commissione Ue su richiesta "Sul volo diretto in Francia erano presenti mi- che i richiedenti asilo ricollocati in tre mesi
dell’Italia". Lo riferisce il Viminale aggiungen- granti sbarcati dalle navi: Cigala Fulgosi dall’insediamento del ministro Luciana La-
464 dal settembre 2019 do che "con questo primo volo del 2020 sale a (2.6.2019); Ocean Viking (16.10.2019); Alan morgese superavano largamente gli 85 trasfe-
464 il numero dei migranti redistribuiti in Eu- Kurdi (3.11.2019); Ocean Viking (24.11.2019); riti negli otto mesi precedenti, durante la ge-
ropa da settembre ad oggi. Si tratta della con- Aita Mari (26.11.2019). Per accelerare le pro- stione di Matteo Salvini.

TV PUBBLICA Vieni da me Nel programma prodotto dai Bassetti, cognato


e marito di Stefania, non ci sono il Bettino politico né Tangentopoli

La favola di Craxi
» CARLO TECCE

in onda su Rai1 non so fischiare”, ma per par-


lare di Craxi oltre Tangento-

“O
ggi è la giornata poli, le condanne giudiziarie,
degli abbracci, le sentenze definitive. La scheda

con figlia e Balivo


Craxi ti ha ab- Allora ogni tanto, con Ba-
bracciato mai livo che trasecola, cita la pa- n I FRATELLI
forte forte?”, dice Caterina rola vietata: Tangentopoli. Marco
Balivo in un programma di “Lui diceva che non dovevi Bassetti è
Rai1 del pomeriggio che si in- piangere perché sei una Cra- il secondo
titola Vieni da me, come se xi. Lui piangeva?”, chiede marito di
Craxi fosse un attore ameri- con coraggio garibaldino Ba- Stefania Craxi
cano che l’impegno a Hol- livo. E Stefania: “Io l’ho visto Ha fondato
lywood nel ruolo dei cattivi piangere per i tanti suicidi di e guidato
rende impenetrabile, un Al Tangentopoli, per i compa- la società
Pacino nei panni diabolici gni che morivano, per Pietro di produzione
dell’avvocato John Milton Nenni”. Il ventenne, se anco- tv Endemol
oppure un calciatore che e- ra non ha cambiato canale, si Oggi è il
sulta col dito medio. Pure sarà chiesto: che roba pesan- numero uno
Stefania Craxi, scambiata te è Tangentopoli?. Non lo sa- di Banjay
forse per Romina Power o prà mai. “Ti ha mai detto cosa che controlla
per Belen Rodriguez, ha pa- pensava di te?”, insiste Bali- Endemol
tito un momento di smarri- vo, mentre Stefania menzio- e Magnolia
mento. E per fortuna che ieri na Ronald Reagan e Marga- Magnolia,
ret Thatcher, comunica che guidata dal
Bettino Craxi fu presidente fratello Paolo
Senza senso del Consiglio, poi torna su Bassetti,
Il pretesto è il libro Reagan e non cade nell’iconi- produce
ca vicenda di Sigonella, che “Vieni
stampato postumo: ha una dignità storica, ma per con me”
si cita Hammamet stupire il pubblico afferma di Caterina
che Reagan si divertiva con le Balivo
e un esilio non dorato barzellette e gli italiani han-
no deriso il barzellettiere
Berlusconi. Nel Craxi di Ba-
era soltanto la giornata degli Manager marito di Stefania Craxi. Per livo c’è un nonno che mette a
abbracci. I fratelli Paolo tornare all’intervista, scusa- letto i nipotini, che ha il tem-
Vent’anni dopo la morte di (a sinistra) e te la volgarità, Balivo ripren- po, aggiunge meravigliata, di
Craxi, un ventenne, che ave- Marco (a de- de a esaminare le controver- mettere a letto i nipotini, c’è
va lasciato acceso per pigri- stra) Bassetti, sie storiche e l’indubbio va- un uomo che ha vissuto un e-
zia il televisore su Rai1, si è produttori lore politico di tale Bettino silio non dorato, che non ha
ritrovato dinanzi a un rac- televisivi con Craxi con una domanda im- lasciato più l’esilio non dora-
conto misterioso. Stefania Magnolia in barazzante: “Tuo padre ti fa- to in Tunisia, che conservava
viene presentata da Balivo Italia e con ceva arrabbiare?”. tanti scatoloni belli con tante
come la figlia di un tale Bet- Banijay Ansa fotografie belle. E un giorno
tino Craxi che lei chiama STEFANIA è lì seduta, davanti morì, più o meno oggi
Craxi e non papà e neppure il signor Bettino ha scelto meglio non precisare mai e a un tavolino Ikea con i faz- vent’anni fa. Così finisce una
papà Bettino e il tale Bettino Hammamet, in compenso ri- cioè che Vieni da me di Rai1 è zoletti per le lacrime in or- mezz’ora delirante di televi-
Craxi ha scritto un libro, anzi vela che l’ha letto, il libro un prodotto esterno, di una renda ostensione, s’immagi- sione che non fa onore né ai
un libro giallo, non di colore giallo, di ritorno da Parigi. E società di nome Magnolia na non per fare una caricatu- meriti né alle colpe di Bettino
giallo, ma di genere giallo. Il male non fa. Per distrazione, che ha per amministratore ra compassionevole del pa- Craxi. Però Balivo ha un ul-
libro giallo è ambientato ad ancora scossa dall’avvincen- delegato Paolo Bassetti, il co- dre, un socialista che a un timo dubbio: “Non hai mai
Hammamet, infatti in coper- te libro giallo e dalle turbo- gnato di Stefania Craxi, e che congresso accolse il comuni- detto da ragazzina vorrei un
tina hanno stampato Parigi lenze nei cieli di Francia, Ba- fa parte del gruppo Banijay, a sta Enrico Berlinguer con la papà normale?”. E no, lavora-
sopra e Hammamet sotto, livo non precisa una cosa che sua volta con al vertice un famosa frase “non mi unisco va a Hollywood.
ma Balivo non spiega perché in Italia, non in Francia, è Bassetti, il più grande Marco, ai vostri fischi solo perché © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 » CRONACA | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

PAGINE BLOCCATE “SU CASAPOUND abbiamo preso u- poi riammessa da una sentenza del Tribunale cisioni. Credo che il loro ricorso non passerà,

Facebook: “Oscurare
q na decisione estrema, per il loro com-
portamento sia dentro sia fuori la piattaforma.
di Roma a dicembre.
“La legge ha detto che Casapound ha il diritto
visto che la legge italiana ha tirato in ballo pro-
prio la Costituzione”. Così il leader di Casa-
Penso ancora che la decisione sia stata legit- di esprimersi e Facebook ha il dovere di per- pound, Simone Di Stefano, replica al respon-
CasaPound è stata tima, ma ci atterremo a quello che decidono le metterlo. Per fortuna la legge ancora decide sabile della comunicazione di Fb. È intanto in-
autorità": lo ha detto Nick Clegg, responsabile rispetto ad una multinazionale statunitense. dagato per violenza privata il vicepresidente
una decisione giusta” della comunicazione Facebook, in un incontro E ben venga che lo Stato nazionale e la ma- di Casapound, Andrea Antonini per le minac-
con i giornalisti a Roma, a proposito dell’oscu- gistratura facciano prevalere la sovranità na- ce ad alcuni giornalisti, il 7 gennaio all’anni-
ramento sul social della pagina di Casapound, zionale: non sta a Nick Clegg prendere le de- versario della strage di Acca Larentia.

CALCIO Scene di lotta e di potere Pallonate


» ARBITER*
Ex Rai
L’INCHIESTA FEDERALE

N
el 1967, Gianni Mo- L’ad della
randi cantava Una Lega di A Gli ululati razzisti “spenti”
domenica così non Luigi De
la potrò dimentica- Siervo Ansa “TI FACCIO UNA CONFESSIONE, non la
re: a distanza di 53 anni, lo mettiamo a verbale: io ho chiesto ai nostri
stesso motivetto corretto e registi di spegnere i microfoni verso la curva.
aggiornato – “uno stipendio Io l’ho chiesto. Quindi non lo sentirete in tv.
così non lo potrò dimentica- Perché io ho chiesto di spegnere i microfoni”.
re” – va in onda dal teatro È il 23 settembre quando Luigi De Siervo,
della Lega calcio di Serie A. amministratore delegato della Lega Serie A,
Questa volta canta Luigi De pronuncia queste parole durante una riunione
Siervo, amministratore de- con alcuni rappresentanti dei club. Un audio
legato; testo e arrangiamen- rubato durante un colloquio con l’ad del Milan
to di Gaetano Miccichè, ex Paolo Scaroni, che ricordava come gli ululati
presidente della Lega, nu- razzisti negli stadi italiani fossero finiti sul New
mero uno della banca I- York Times. La Procura della Figc ha aperto un
mi-San Paolo e Consigliere procedimento disciplinare.
di amministrazione del “Dal punto di vista tecnico il tentativo che è
Gruppo RCS di Umberto stato fatto è quello di evitare di trasformare in
Cairo (Gazzetta dello Sport, eroi determinati ragazzi”, si è giustificato De
Corriere della Sera, La 7); di- Siervo avvertendo che a suo avviso esiste “un
rige l’orchestra Giovannino rischio emulazione, come è accaduto nel
Malagò, vertice del Coni; al- lancio delle pietre dai cavalcavia”. Per questo,
le tastiere, Luca Lotti, mini- ha spiegato, ha dato mandato di spegnere i
stro dello Sport nel fu Gover- microfoni.
no Renzi; in regia, la premia-
ta agenzia di collocamento

Lega di Serie A, il megastipendio


“Giglio magico fiorentino”
che nei giorni scorsi ha ten-
tato anche di piazzare uno
dei suoi pupilli alla presi-

e il superbonus dell’ad De Siervo


denza di Sport e Salute, la so-
cietà che gestisce la cassa
dello sport italiano, ma il pe-
riodo della vendemmia è fi-
nito.

PER IL PERIODO 31 gennaio


2019-28 febbraio 2021, Luigi
Il dirigente guadagna 960 mila euro e grazie ai diritti tv potrebbe mettere in tasca altri 3 milioni
De Siervo incasserà annual-
mente un emolumento com-
plessivo di 960 mila euro, in sunte irregolarità nel voto
forza di un doppio contratto dell’Assemblea gestita pro-
dell’appannaggio allo staff
personale.
mento firmato da Tavecchio
(e approvato il 16 ottobre Ipse dixit
di lavoro: con la Lega di A prio da Malagò, all’ep oca Ma al di là dei soldi, tutto 2017), c’è un “complice” nel-
(500+160 variabili) e con una Commissario della Lega IPROTAGONISTI ruota attorno al ruolo e alle la persona dell’allora sub
struttura interna, la Lega stessa. deleghe di De Siervo, fioren- commissario Paolo Nicolet- TUTTI
Service (300 mila), portando Negli ambienti politici e tino doc, ex Rai, ex Infront, ti, il legale milanese che CONTRO TUTTI
a casa uno stipendio senza sportivi, alla luce delle diffi- una larga esperienza nella coordinò il gruppo di lavoro
precedenti per i posti di co- coltà economiche che vive commercializzazione dei di- con i rappresentanti dei club: Nel piano di chi
mando della Lega. Tra i be- notoriamente il sistema cal- ritti sportivi, a suo tempo – tutti i poteri e le deleghe o-
nefit aggiuntivi, un’abitazio- cio, lo scalpore di queste cifre come raccontano le biogra- perative sono attribuiti ha eletto al vertice
ne a Milano uso foresteria, non viene attutito dalla con- fie pubbliche –tra gli ideatori all’Amministratore delegato Paolo Dal Pino
l’auto anche per uso perso- siderazione che non si tratta e gli animatori della Leopol- (De Siervo) che viene addi-
nale, computer e cellulare. di soldi pubblici. Come le al- da di Matteo Renzi. rittura eletto dall’A ss em- sarebbe proprio
Ma non è finito: la ciliegina tre Leghe professionistiche, blea, mentre il presidente il neo presidente
sulla torta arriva quando in la Lega di Serie A è “un’asso- NEL PIANO della cordata che (Dal Pino) ha mere funzioni
uno dei due ciazione pri- ha eletto al vertice Dal Pino di rappresentanza e di coor- il grimaldello per
contratti si vata non rico- GAETANO GIOVANNI (in testa Claudio Lotito che dinamento, oltre che un po- cambiare governance
parla dei di- Equilibri precari n os ci ut a” e MICCICHÈ MALAGÒ ha drenato 12 voti contro 7, sto di diritto nel Consiglio
ritti televi- Insieme a Miccichè dei loro soldi Ex presidente Presidente più una scheda bianca), sa- Figc.
sivi da ven- le società Lega Serie A del Comitato rebbe proprio il neo presi- Ma De Siervo non ha alcu-
dere per il e Malagò è di fatto un possono di- (dimessosi Olimpico dente il grimaldello per cam- na intenzione di mollare, IL NODO
t r i e n n i o contropotere rispetto sporre come dopo Italiano biare governance e provare a convinto anche di uscire in- DELLA TELEVISIONE
2021/2024. vogliono. Sal- l’elezione) dal 2013 scalzare De Siervo, favoren- denne da un’inchiesta della
A De Siervo alla maggioranza vo poi lamen- do una nuova unità interna. Procura della Repubblica di È sui diritti che si gioca
basterà far tarsi e battere Lotito e soci vogliono con- Milano, anticipata dal Fatto
crescere di i piedi quan- vincere chi ha tentato di ri- il 14 dicembre scorso: si trat- la partita: il patron
un punto percentuale, cioè di do si tratta – per esempio – di proporre Miccichè, cioè A- ta di un audio “rubato” a De della Lazio e soci
100 mila euro, l’attuale in- contribuire alle spese per gnelli, Cairo, Marotta e altri 4 Siervo, e poco gradito al Vi-
casso della Lega (1 miliardo, l’ordine pubblico, chiedere club: forte della sua fede ju- minale, dove si sente l’ad del- vogliono cambiare
420 milioni di euro tra Italia agevolazioni fiscali o ammo- ventina, non è un caso che il la Lega incaricarsi di far spe- lo Statuto della Lega,
ed estero), per intascare un dernare stadi imbarazzanti primo passo per presentare gnere a Sky e Dazn i micro-
bonus straordinario di 3 mi- in un continuo rimpallo di le “c red en zi ali ”, Dal Pino foni sotto le curve per evitare ultimo regalo
lioni che pagheranno i 20 competenze con le Ammini- l’abbia fatto proprio andan- che si sentano i cori razzisti.” di Carlo Tavecchio
club di A, anche se alla sca- strazioni comunali, proprie- do a trovare Andrea Agnelli a Era solo per tutelare il pro-
d e n z a d e l m a n d a t o tarie di impianti dati in con- PAOLO CLAUDIO Torino. dotto”, si è difeso De Siervo
(28/2/2021), i presidenti do- cessione ai club. DAL PINO LOTITO È sulla grande torta dei di- che ora dovrà risponderne al
vessero decidere di non rin- Quella del doppio contrat- Neo Patron della ritti tv che si gioca tutta la procuratore Alberto Nobili,
novargli il contratto per to e di certe cifre per il ruolo presidente, Lazio, leader partita: Lotito e soci vogliono titolare del fascicolo.
cambiare uomini e assetti in- di De Siervo è una delle pri- appena della cordata cambiare lo Statuto della Le- La battaglia per il control-
terni. me grane sul tavolo del neo eletto della vincente ga, ultimo parto sciagurato di lo della Serie A è appena co-
Il tutto, firmato Gaetano presidente della Lega Paolo Lega Calcio in Lega Carlo Tavecchio quando era minciata.
Miccichè, proposto e spon- Dal Pino che di “stipendio” di Serie A Serie A presidente Figc e pretese dal *L’autore è un profondo
sorizzato da Malagò come prende circa 100 mila euro Consiglio federale il doppio conoscitore dell’ambiente e
n.1 della Lega di A e dimes- all’anno, un terzo del suo incarico di Commissario delle dinamiche del governo
sosi in seguito all’inchiesta predecessore Miccichè che straordinario della Serie A. del calcio italiano
della Procura Figc su pre- a v e v a d e s t i n a t o p a r t e Nella nascita di quel docu- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 22 Gennaio 2020 | IL FATTO QUOTIDIANO | ITALIA » 11
EMENDAMENTO BIPARTISAN DOPO LA BOCCIATURA del sube- in sostanza, chiedono che all'elenco dei pro- nato a dichiarare inammissibile il subemenda-

Milleproroghe, ora
q mendamento alla legge di Bilancio da
parte della presidenza del Senato, una trentina
dotti che si possono ottenere dalla coltivazio-
ne della canapa e che possono essere com-
mento alla manovra. La norma –ritenuta estra-
nea alla legge di Bilancio – era stata presentata
di deputati di M5S, Pd, Leu e +Europa ci riprova mercializzati vengano aggiunti i “preparati dal M5S e osteggiata dalle opposizioni di cen-
ritorna la norma a chiedere la liberalizzazione della cannabis li- contenenti cannabidiolo (CBD) il cui contenu- trodestra, che avevano esultato per la dichia-
ght. Primo firmatario è Riccardo Magi (+E). to di tetraidrocannabinolo (THC) non sia su- razione di inammissibilità. Dalla decisione del-
per la cannabis light L’obiettivo è, anche stavolta, rendere possibile periore allo 0,5 per cento per qualsiasi uso de- la presidenza del Senato era nata una protesta
la vendita della canapa industriale al di sotto di rivanti da infiorescenze fresche ed essiccate e di Matteo Mantero, primo firmatario dell’e-
una certa soglia di contenuto di Thc. I deputati, oli”. A dicembre era stata la presidenza del Se- mendamento e lo scontro con l’opposizione.

Ilva, i commissari accusano:


“Poca sicurezza e un morto”
Depositate a Milano 86 pagine contro Arcelor Mittal, con osservazioni
sull’incidente del gruista deceduto e sulle “gravi carenze organizzative”

» FRANCESCO CASULA gruppo franco indiano. Tanto che nel proce- zienda non avrebbe rispettato
dimento penale sono contestate “ipotesi di gli obblighi imposti dal con-

L’ incidente mortale in cui ha perso la vita il 10


luglio il gruista dell’ex Ilva, Cosimo Mas-
saro, è “ascrivibile a gravi carenze organizza-
reato fondate – scrivono i commissari – su o-
missioni nelle attività di manutenzione dei
macchinari” sotto il loro “diretto ed esclusivo
tratto e quelli dettati dal piano
ambientale: “A rc el o rM it ta l
non ha portato avanti la realiz-
tive di sicurezza” di Arcelor- controllo”. zazione del Piano nei tempi e
Mittal. È forse la più grave ac- con gli investimenti program-
cusa dei Commissari straordi- Inadempiente EMERGE la difficoltà di dialogo mati” e non avrebbe “eseguito
nari Ilva ai vertici della mul- ”L’azienda fa tra la struttura commissariale il programma di manutenzio- La tragedia La gru crollata da cui è caduto in mare un operaio Ansa
tinazionale che al giudice mi- e i vertici di Arcelor, che men- ne concordato nell’ambito del
lanese Claudio Marangoni ha capitalismo d’assalto tre si lanciano accuse cercano Contratto in modo coerente alle migliori pra- sull’istanza, si trovi una soluzione con i nego-
presentato nei mesi scorsi i- Troppe analogie con un nuovo accordo per la per- tiche di esercizio”. Non solo. ArcelorMittal “ri- ziati. Per i commissari il gruppo vuole ripetere
stanza di recesso del contratto manenza della multinazionale sulta poi gravemente inadempiente a obblighi quanto già fatto, ci sarebbero “inquietanti e si-
di gestione dello stabilimento Romania e Belgio” a Taranto. Una trattativa su cui economici” non avendo pagato 85 milioni per nistre analogie con l’operazione di acquisizione
siderurgico di Taranto. È l’ul- c’è il più stretto riserbo ma che, l’acquisto, quasi un anno fa, dei cosiddetti “beni dell’azienda siderurgica di Hunedoara com-
tima di una lunga lista conte- leggendo i documenti presen- esclusi”, cioè che non facevano parte del con- piuta in Romania una quindicina di anni fa, e che
nuta nelle 86 pagine depositate martedì al tri- tati da entrambe le parti, non sembra vicina a un tratto di gestione, e perché “alla scadenza pre- si era risolta in una devastante deindustrializ-
bunale civile Milano. Per i commissari, la ca- accordo. Nel documento, poi, ArcelorMittal è vista per novembre 2019 non ha proceduto a zazione dell’area” e con l’esperienza di Liegi
duta in mare della gru per il tornado che si sca- accusata di propalare “falsità” sull’immunità versare il canone trimestrale contrattualmente dove alle “trionfalistiche dichiarazioni di am-
tenò su Taranto “oltre alla gravissima perdita penale, utilizzata come grimaldello per giusti- dovuto nella misura di Euro 45 milioni trime- modernamento e riconversione” è seguito “un
umana” ha anche “seriamente danneggiato la ficare la fuga da Taranto dove hanno eseguito strali”. Difficile quindi ipotizzare che entro il 7 processo di progressiva dismissione che ha can-
produzione dello stabilimento” per colpa del azioni frutto di un “capitalismo d’assalto”. L’a- febbraio, giorno in cui il giudice dovrà decidere cellato lo stabilimento”.

Rifiuti, i 5 Stelle si spaccano


VALLE GALERIA Lozza, già proprietario della
mega-discarica di Frosinone
e di un’altra a Civitavecchia.
“Ma noi non ne sapevamo

Raggi va ko sulla discarica


nulla”, dicono in coro dal
» VINCENZO BISBIGLIA Campidoglio e da Ama. L’a-
E SAUL CAIA spirante nuovo “re della mon-
nezza” romana, ex vicepresi-

V
La scheda irginia Raggi finisce dente della Banca del Sud, ha
n MONTE
in minoranza sulla
nuova discarica di
Campidoglio In 12 votano mozione FdI contro Malagrotta 2, in 6 quella Pd alcuni guai giudiziari. Oltre
all’inchiesta “Maschera”, su
CARNEVALE Roma. L’impia nto Maggioranza conferma fiducia. I guai giudiziari di Lozza, patron del sito presunti rifiuti pericolosi
Dopo mesi dovrebbe sorgere in Valle stoccati nella discarica di
di botta e Galeria, periferia ovest della Roccasecca, il 30 maggio 2017
risposta con la città. Anche se, per ora, la pri- è stato sanzionato dalla Vigi-
Regione Lazio, ma cittadina sembra non ave- cava di via Monte Carnevale, lanza della Banca d’I t al ia ,
il 31 dicembre re intenzione di tornare in- a 500 metri dall’ex mega-di- multa di 34.500 euro per la
il Campidoglio dietro. Una sfida alla sua stes- scarica di Malagrotta – chiu- mancata comunicazione del-
ha reso nota sa maggioranza che ieri po- sa nel 2013 Ue – il sito idoneo la cessione di quote aziendali.
l’area per la meriggio in Assemblea capi- per la costruzione di una di- “È stato sanzionato in qualità
nuova tolina le ha votato contro, fa- scarica di 1,5 milioni di metri di socio, e non come ammini-
discarica cendo approvare le due mo- cubi. Oltre i 12 “ribelli”, ci so- stratore bancario – precisa
della Capitale: zioni-trappola presentate da no stati anche 3 astenuti e ben l’avvocato Marco Pizzutelli -
quella di Fratelli d’Italia e Pd che boc- 11 “assenti”. Fra questi il ca- perché aveva dismesso la sua
Monte ciano il progetto. pogruppo Giuliano Pacetti, quota, ceduta a una cordata.
Carnevale, E così, dopo settimane di che si giustifica: “Stavo fa- Avrebbe dovuto comunicarla
nella Valle tira e molla con la Regione cendo delle fotocopie”. Solo preventivamente a Bankita-
Galeria. Il sito Lazio sulla scelta dei siti ido- in 3 hanno votato contro, so- lia, ma lo fece solo dopo”.
sorge a soli nei, “Malagrotta 2” diventa stenendo Raggi. In serata, la
500 metri da un problema politico, facen- riunione di maggioranza ha L’IMPRENDITORE è stato con-
Malagrotta, do andare sotto –per la prima ribadito la “piena fiducia alla dannato nel dicembre 2018,
chiusa volta – la sindaca su un suo sindaca”chiedendole però di in primo grado dal Tribunale
a fine 2013. provvedimento. “Non c’è al- “rispettare il voto dell’Aula”. di Cassino, a un anno e 8 mesi
Tra i suoi cun allarme sulla tenuta “Non ha neanche i voti dei per intralcio alla giustizia,
proprietari c’è dell’amministrazione”, si af- suoi, Raggi si dimetta”, ha con interdizione temporanea
Valter Lozza, frettano a spiegare al Fatto commentato il leader della La protesta M5s in campagna elettorale si dai pubblici uffici (pena in en-
patron degli dall’entourage della sindaca, Lega, Matteo Salvini. I residenti del- era impegnato a non propor- La prima cittadina trambi i casi sospesa): secon-
impianti di che in serata avrebbe detto ai la Valle Galeria re “mai più impianti inqui- “Il Pd era d’accordo, do l’accusa, avrebbe tentato
Roccasecca e suoi: “Capisco la sofferenza ORA SI NAVIGA a vista. Raggi hanno manife- nanti”. Le mozioni hanno un di offrire del denaro a un pe-
Civitavecchia dei cittadini della Valle Gale- a dicembre è stata obbligata a stato ieri in valore politico ma non sono ora ha cambiato idea rito chimico, nominato dal
ria e dei consiglieri. Ma dob- indicare un sito per una disca- piazza del determinanti dal punto di vi- Dobbiamo dare gip del Tribunale di Gela, in
biamo dare risposte a 3,5 mi- rica in città da un’ordinanza Campidoglio sta sostanziale. In teoria, cambio di una perizia favore-
lioni di cittadini”. Anche “il firmata dal governatore Ni- LaPresse dunque, Raggi potrebbe i- risposte ai romani” vole nell’ambito di un’indagi-
Pd ha indicato Monte Carne- cola Zingaretti. La cava, che gnorare l’Aula e andare avan- ne che riguardava un impian-
vale tra i siti - ha aggiunto - se ha collezionato fin qui ben 4 ti. Cosa che però creerebbe to dell'Eni. Il fatto si sarebbe
ha cambiato idea possono pareri contrari, è stata scelta un problema, in una maggio- contro gli assessori, consi- consumato a San Giovanni
sempre farla fuori Roma”. in una lista fra 11 aree redatta ranza già sfilacciata. “Ultima- glieri che litigano sui social, Incarico, in provincia di Fro-
In particolare, è stata la da una cabina di regia formata mente qui ognuno fa come gli altri che votano contro”. sinone. “Una vicenda para-
mozione presentata da Fdi ad da tecnici di Regione, Città pare”, si è sfogato Paolo Fer- dossale, è già stato presentato
attrarre il voto favorevole di metropolitana e Comune. Fra rara, ex capogruppo fra i “ri- COME SVELATO dal Fatto, la appello, e Lozza non ha alcun
ben 12 consiglieri del M5s. questi, l’unica “idonea” alle belli” di ieri, che ha parlato ai discarica di Monte Carnevale rapporto con nessuna società
Semplice l’impegno: ritirare necessità romane pare essere giornalisti in buvette. “Forse appartiene alla società New dell’Eni, a nessun livello”,
la delibera del 31 dicembre proprio quella nella Valle Ga- manca il manico – ha detto - Green Roma, partecipata al spiega Pizzutelli.
con la quale si indicava nella leria, territorio in cui però il Gente che presenta mozioni 55% dalla Mad srl di Valter © RIPRODUZIONE RISERVATA
P G
12 » | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

iazza rande Inviate le vostre lettere (massimo 1.200 caratteri) a: il Fatto Quotidiano
00184 Roma, via di Sant’Erasmo n°2 - lettere@ilfattoquotidiano.it

Le tante proposte irreali conti di CDP”. Al suo interno erano


della Borgonzoni sulla Sanità LO DICO AL FATTO riportati i dati di bilancio di CDP E-
Ma quando Lucia Borgonzoni dice quity e di una sua partecipata, TH
di voler tenere “aperti” gli ospedali
pubblici anche il sabato e la dome-
Vescovi contro Sanremo Ma siamo sicuri Resorts, che opera nel settore del tu-
rismo. I dati sono corretti, ma alcuni
nica, per “aperti” intende forse “vi-
vi” e “vitali”? Se davvero la Borgon- che le battaglie si combattono sul palco? di questi, a nostro parere, vengono
utilizzati per dimostrare che TH
zoni intende aggiungere ai 5 giorni Resorts ha un bilancio negativo.
attivi feriali il weekend settimana- TH Resorts in questi ultimi due an-
le, sarebbe una rivoluzione coper- GENTILE REDAZIONE, come ogni anno speravo di potermi ni ha investito nello sviluppo e 16
nicana. Si pensi che la durata media schivare Sanremo e invece, come ogni anno, ecco che a milioni che hanno portato alla cre-
di ogni ricovero ospedaliero si ri- due settimane dall’inizio del Festival della Canzone italia- scita del fatturato passato da e 55,9
durrebbe del 30 per cento, stessa na giornali e telegiornali sono infarciti di polemiche “po- milioni nel 2017 a un previsionale
percentuale di posti letto in più che litiche”. Dopo le parole improprie di Amadeus, è la volta di di circa e 95 milioni per il 2019,
ogni reparto avrebbe a disposizio- tale Junior Cally, che nei suoi testi (precedenti) quasi in- questo grazie all’aumento delle
ne; inevitabilmente anche le file di neggia alla violenza sulle donne. Apriti cielo: persino il gior- strutture ricettive (da 18 a 28), delle
pazienti in attesa nei Pronto soc- nale dei vescovi, Avvenire, tuona adesso contro i “sessisti a camere gestite (da 2.600 a 5.000) e
corso diminuirebbero sensibil- Sanremo”. Come se quel palcoscenico non fosse, da sem- dei dipendenti (da 1.700 a circa
mente. Ovvio che tale rivoluziona- pre, lo specchio del Paese. Ma limitarsi alle canzonette, 3.300 nel 2019).
ria ipotesi prevede l’aumento del no? Questa forte crescita si è riflessa sul
personale medico, infermieristico ANDREA BENCIVENGA risultato ultimo di bilancio 2018, in
e ausiliario. negativo di e 2,3 milioni principal-
PAOLO RANDI GENTILE ANDREA, lei ha ragione: Sanremo è lo specchio Il rapper Junior Cally sarà sul palco dell’Ariston Ansa mente per gli ammortamenti degli
del Paese. In questo caso, di un Paese culturalmente re- investimenti, mentre l’ebitda, cioè
Gori e Sala non si vergognano trogrado sul tema della parità di genere e della violenza lecito, anzi sacrosanto. Nessuno deve permettersi di vei- il dato che rappresenta la gestione
a santificare Bettino? (continua, per mano soprattutto di italiani) sulle donne. colare una cultura violenta o anche solo sessista. Ma vo- ordinaria, è positivo per e 1,8 mi-
Egregio direttore Travaglio, ma i Basta leggere quanto Amadeus ha dichiarato a mo’di scu- gliamo chiederci per una volta “da quale pulpito”? La lioni nel 2018.
signori Gori, Sala e confraternita se, dopo la frase sulla fidanzata “bellissima” capace di Chiesa cattolica non brilla certo per le pari opportunità, Anche per il 2019 i risultati rispec-
non si vergognano a fare certe di- “stare un passo indietro” rispetto al suo uomo: “Ho sem- tanto che è stata salutata come un evento la nomina per chieranno l’andamento positivo
chiarazioni sul signor (buonani- pre rispettato le donne, a casa mia non conto nulla”, ha mano di Bergoglio di una Sottosegretaria (Francesca Di degli ultimi due anni: fatturato in
ma?) Craxi Bettino, nonostante “spiegato” il conduttore-direttore artistico. Già questo fa Giovanni) per i rapporti con gli Stati. Dicono sia un primo crescita a circa e 95 milioni, ebitda
sappiano quello che è stato speci- capire quanto la questione femminile sia non sono non af- passo, speriamo di vederne presto molti altri. E sicura- positivo per circa e 2 milioni e po-
ficato sul Fatto del “curriculum” frontata, ma soprattutto non compresa. Come se il “non mente le istituzioni della Repubblica italiana non possono sizione finanziaria netta positiva
dello “statista”? contare nulla in casa”lasci alle donne chissà quale scettro. considerarsi molto sensibili al tema: non abbiamo mai a- per circa e 4 milioni, con l’obbiet-
FEDERICO VANA Ancora più gravi, ovviamente, sono i testi del rapper ma- vuto un presidente della Repubblica donna, né una pre- tivo per il 2020 di superare i 100
scherato Junior Cally, il cui nome fino a tre giorni fa era mier e facciamo fatica addirittura a finanziare i centri an- milioni di euro di fatturato.
Anche sul menu scolastico praticamente sconosciuto ai più (e quindi lui cantava lo tiviolenza che salvano – davvero – le donne. Infine, mi L’impegno di TH non si ferma al so-
Trump si rivela uno scellerato stesso quei brani, ma non se lo filava nessuno). Adesso in- lasci dire, mi stupisco del suo stupore: le polemiche ser- lo business, ma la società è attiva
La decisione del presidente ameri- vece, proprio grazie alla vetrina sanremese, lo si è sco- vono a Sanremo per alzare lo share. Se le eliminassimo, su anche nella formazione, visto il
cano Trump di cancellare la dieta perto e apriti cielo: sono insorte le parlamentari, si è in- quel palco rimarrebbero solo canzonette. Che per un Fe- grandissimo bisogno di competen-
scolastica introdotta da Obama ha gigantito il proposito di boicottare il Festival e ieri è ar- stival della canzone è troppo poco. ze per innovare il settore. Insieme a
dell’incredibile: meno frutta, più rivata la “scomunica” del quotidiano dei vescovi. Tutto SILVIA D’ONGHIA CDP a dicembre abbiamo dato vita
patatine, reintroduzione di ham- alla Fondazione della prima Scuola
burger e merendine... In questo Italiana di Ospitalità, sull’esempio
modo si rischia di incentivare una di ciò che già accade da molti anni in
“epidemia” di obesità. dell’inquinamento dei miliardari. siasi decisione. Intanto, il livello perché, nella sua frenetica campa- altre nazioni d’Europa a minor vo-
GABRIELE SALINI Che sfruttano i paradisi fiscali per dell’ingiustizia sale. gna elettorale nella gaudente e cazioni turistica del nostro Paese.
creare inferni sociali. C’è un rime- MASSIMO MARNETTO bell’Emilia-Romagna, egli deve a- Spero che queste nostre informa-
Contro l’ingiustizia globale dio a questo innalzamento della vere ecceduto in pizze, tortellini, zioni completino più puntualmen-
bisogna tassare i più ricchi temperatura della disuguaglianza? La “dieta del Capitano” farà hamburger e Nutella... Quindi l’au- te il quadro in merito alla società.
Cresce l’ingiustizia globale: i più Sì, le tasse. Ad esempio, la tassa sul- solo bene al leader leghista spicio è che continui pure in questa GRAZIANO DEBELLINI,
ricchi della terra hanno un patri- le transazione finanziarie – spesso Caro Fatto, Salvini ha minacciato di sua giusta e salutare iniziativa. PRESIDENTE TH RESORTS
monio pari a quasi 5 miliardi di per- chiamata “Robin Tax” – raffredde- voler iniziare un digiuno pannel- VINCENZO COVELLI
sone. Lo dice il Rapporto Oxfam in rebbe gli accumuli di ricchezza, liano per protestare contro la sua AVVISO AI LETTORI
concomitanza con lo svolgimento colpendo gli speculatori senza incriminazione e relativa autoriz- DIRITTO DI REPLICA
Questo numero del Fatto Quoti-
del forum di Davos, che riunisce i danneggiare i risparmiatori. E po- zazione da parte della giunta del Caro Direttore, abbiamo letto l’arti- diano è stato chiuso in ritardo
maggiori economisti del mondo. trebbe essere introdotta in Europa Senato a procedere contro di lui colo, pubblicato domenica 19 sul e incompleto a causa di problemi
C’è un’ecologia dei diritti che sta con una relativa facilità. Se ne parla per l’affaire Gregoretti. Sarebbe ve- Fatto Quotidiano, dal titolo “L’inve- tecnici di produzione
subendo danni enormi, a causa da anni, ma si rinvia sempre qual- ramente una cosa buona e giusta stimento nel turismo non fa bene ai

PROGRAMMITV

09:41 Unomattina 07:45 Streghe 08:00 Agorà 07:00 Tg4 - Ultima Ora 07:59 Tg5 06:50 Cartoni animati 07:00 Omnibus News 19:10 Il viaggio di Yao
09:50 Tg1 08:30 Tg2 10:00 Mi manda Rai3 07:20 Indagini Ad Alta Quota 08:45 Mattino Cinque 08:45 Una Mamma Per Amica 07:30 Tg La7 21:00 100X100Cinema
09:55 Storie italiane 08:45 Radio 2 Social Club 10:55 Parlamento Spaziolibero 08:15 Hazzard 11:00 Forum 10:30 The Mentalist 07:55 Omnibus - Meteo 21:15 Non ci resta che il crimi-
12:00 La prova del cuoco 10:00 Tg2 Italia 11:05 Tutta Salute 09:10 Distretto di Polizia 12:25 Studio Aperto ne
13:30 Tg1 10:55 Tg2 Flash 12:00 Tg3 10:10 The Closer 13:00 Tg5 13:00 Grande Fratello Vip 08:00 Omnibus
23:05 I delitti del Bar Lume
14:00 Vieni da Me 11:00 Tg Sport Giorno 12:25 Fuori Tg 11:20 Ricette All'italiana 13:41 Beautiful 13:22 Sport Mediaset 09:40 Coffee Break
00:50 Non sposate le mie figlie!
15:40 Il Paradiso delle Signore 11:10 I Fatti Vostri 12:45 Quante storie 12:00 Tg4 14:10 Una Vita 14:05 I Simpson 11:00 L'Aria che Tira 02:35 Red Dawn - Alba rossa
16:30 Tg1 13:00 Tg2 GIORNO 13:15 Passato e Presente: 12:30 Ricette All'italiana 14:45 Uomini e Donne 15:25 Big Bang Theory 13:30 Tg La7
16:40 Tg1 Economia 13:30 Tg2 Costume e Società Andrey Sacharov 13:00 La Signora In Giallo 15:55 Wild Wild West 04:10 Il viaggio di Yao
16:10 Grande Fratello Vip 14:15 Tagadà 05:55 Ci vediamo domani
16:50 La vita in diretta 13:50 Tg2 Medicina 33 14:20 Tg3 14:00 Lo Sportello di Forum 18:00 Grande Fratello Vip
18:45 L'Eredità 14:00 Detto Fatto 15:15 Parlamento Telegiornale 15:30 Hamburg Distretto 21 16:20 Amici di Maria 18:22 Studio Aperto Live 17:00 Taga-doc
20:00 Tg1 16:30 Squadra Speciale Cobra 11 15:20 Last Cop - L'ultimo sbirro 16:24 Angelica 16:35 Il Segreto 18:30 Studio Aperto 18:00 Perception
20:30 Calcio: Coppa Italia 18:00 Parlamento Telegiornale 16:05 Aspettando Geo 18:45 Tempesta d'amore 17:10 Pomeriggio Cinque 19:25 Ieneyeh 19:55 Il meteo della sera 18.05 Romanzo criminale 2
23:00 Porta a Porta 18:15 Tg2 17:00 Geo 18:58 Tg4 18:45 Avanti Un Altro 20:25 C.s.i. 20:00 Tg La7 19.55 A Discovery of Witches:
23:20 Tg1 60 Secondi 18:30 Tg Sport Sera 19:00 Tg3 19:35 Tempesta d'amore 21:20 Jason Bourne Dietro le scene
23:25 Porta a Porta 18:50 Blue Bloods 20:00 Blob 20:30 Stasera Italia 20:00 Tg5 23:48 I Soliti Sospetti 20:35 Otto e Mezzo
20:40 Striscia La Notizia 21:15 Atlantide 20.15 His Dark Materials
00:35 Tg1 NOTTE 19:40 N.C.I.S. 20:20 Nuovi Eroi 21:25 #cr4 La Repubblica 01:50 Studio Aperto - Queste oscure materie
01:10 Sottovoce 20:30 Tg2 20.30 20:45 Un posto al sole delle Donne 21:20 Chi vuol essere milionario - La Giornata 00:50 Tg La7 Notte
01:40 Movie - Mag 21:00 Tg2 Post 21:20 Chi l'ha visto? 00:45 Raffaella Carrà presenta 02:05 Sport Mediaset 01.30 The New Pope - Speciale
00:20 Tg5 01:00 Otto e Mezzo (R) 01.55 Il Trono di Spade
02:05 L'assassinio dei fratelli 21:20 L'amica geniale 00:00 Tg3 Linea notte - Tv Story Superstar - La Giornata
00:55 Striscia La Notizia 01:40 L'Aria che tira (R) 03.50 The New Pope
Roselli 23:25 Improvviserai 01:05 Storia dell'economia 02:02 Stasera Italia 02:20 Media Shopping
03:30 Risate di Notte 00:30 Decameron Pie 02:05 Rai News24 02:57 Tg4 - Ultima Ora 01:26 Uomini E Donne 02:36 The Girlfriend Experience 04:15 Tagadà (R) 05.45 A Discovery of Witches
Mercoledì 22 Gennaio 2020 | IL FATTO QUOTIDIANO | PIAZZA GRANDE » 13
FATTI DI VITA

TELEFONINI, LA NOSTRA Adesso è chi lavora

SALUTE È IN PERICOLO che non fa l’amore


Parola di Ken Loach

M
» SILVIA TRUZZI
olti gli esperti » RICCARDO FALCETTA* insegnato che il mestiere dell’e-

L
che si sono pro- pidemiologo sta, anche, nello eggiamo sempre più spesso che i
nunciati sulla scoprire i “fattori di distorsio- giovani dei Fridays for future pro-
“s tori ca” s en- fica (il dottor Angelo D’Errico, ne” presenti negli studi epide- vano a cambiare il modello di svi-
tenza del caso medico del lavoro ed epidemio- miologici dei colleghi, in parti- luppo verso un “capitalismo più pulito”.
Romeo, il cui neurinoma del logo occupazionale). colare quando ci sono “conflitti Non so a voi, ma a chi scrive l’espressione
nervo acustico è stato provoca- Precedente importante: il d’interessi”. non fa venire in mente solo le emissioni
to dal prolungato uso del tele- magistrato (che era e rimane pe- inquinanti (che pure sono un
fonino. Diciamo subito che, ritus peritorum) fa un ragiona- TERZO: sancisce che, parlando gigantesco problema), ma
personalmente, la condivido al mento di giustizia basato sul pa- di nesso tra causa ed effetto in anche la miseria in cui -
cento per cento. Con quali mo- rere tecnico multidisciplinare salute occupazionale, conta so- grazie a un capitalismo
tivazioni? Su questo giornale ho di esperti che ragionano in col- stanzialmente la corretta e do- che definire selvaggio è
scritto sui tumori occupaziona- legio tecnico, indicando – il me- cumentata analisi delle effettive un eufemismo - milioni
li, ad esempio lo scorso 26 set- dico legale – l’entità del danno condizioni lavorative, dell’in- di persone sono costrette
tembre. Al di là dei numeri (set- ed effettuando –il medico del la- tensità ragionevolmente plausi- a vivere. Basta dare un’oc-
te-ottomila decessi all’anno sti- voro – una completa e corretta bile e della durata effettiva chiata al dossier Oxfam che o-
mati), in quel pezzo si accenna- analisi della letteratura specia- dell’esposizione alla noxa pato- gni anno mette nero su bianco, alla vigilia
va alle importantissime ricer- strettamente procedurale e di listica e della esposizione a ri- gena occupazionale. Un concet- del Forum di Davos dove i ricchi del mon-
che scientifiche che stanno alla qualità della Consulenza tecni- schio occupazionale. Inoltre gli to, questo, che non è “riduzio- do si trovano in conclave, i numeri spa-
base dell’analisi delle cause dei ca d’ufficio (Ctu), concretizza il esperti devono essere inattac- nista e organicista” – cioè non si ventosi delle disuguaglianze. Nel rappor-
tumori e, quindi, anche dei tu- principio, inserito nel Codice e- cabili sul versante del conflitto riduce alla comprensione to 2020 leggiamo che una élite di 2.153 mi-
mori occupazionali. tico e deontologico dei medici, d’interessi, particolare non tra- “scientifica” delle cause micro- liardari nel mondo (molti sono a Davos ad
della necessità che la Ctu sia ef- scurabile quando si toccano de- scopiche e genetiche della lesio- applaudire Greta) detiene una ricchezza
QUANDO SI PARLA di tumori oc- fettuata collegialmente dal me- terminati interessi economici. ne e a un solo particolare organo superiore al patrimonio di 4,6 miliardi di
cupazionali si parla di morti dico legale (la dottoressa Caro- Secondo: mette a nudo, sul –, ma “olistico ed epigenetico”, persone, mentre alla metà più povera del-
(massimo danno) causati, o con- lina Marino), affiancato dallo versante della metodologia cioè riguarda la persona intera la popolazione resta meno dell’1%. A giu-
causati, da esposizioni nocive specialista nella materia speci- scientifica, la notevole capacità calata nel suo particolare am- gno scorso, la ricchezza italiana netta am-
occupazionali. Ma si di alcuni “esperti” di biente lavorativo, e non può pre- montava a 9.297 miliardi di euro (in calo
parla anche di tanti manipolare gli studi scindere dal fatto che il genoma, dell’1% rispetto all’anno precedente) ed
lavoratori che, anche epidemiologici, fa- cioè il dna di ognuno reagisce era così distribuita: il 20% più ricco degli
sopravvivendo alla cendo passare come all’ambiente di lavoro (cioè a u- italiani deteneva quasi il 70% della ric-
lesione tumorale (co- “fondamentali” agli no “stress”), slatentizzando de- chezza nazionale, il successivo 20% era
me il signor Romeo), occhi del profano (ta- terminate porzioni per adattar- titolare del 16,9%, mentre il 60% più po-
si ritrovano con l’esi- le è il magistrato, pur si a quel particolare ambiente. vero possedeva appena il 13,3% della ric-
stenza stravolta dalla essendo, per ordina- Non a caso i topolini degli studi chezza. Il patrimonio dei primi tre con-
malattia (danno esi- mento, peritus peri- indipendenti, esposti a emis- tribuenti italiani era superiore alla ric-
stenziale). La stima di toru m) determinati sioni da cellulare su tutto il cor- chezza netta detenuta (37,8 miliardi di
questi ultimi è di circa studi (vedi Interpho- po, sviluppano diversi tipi di euro a fine giugno 2019) dal 10% più po-
diciottomila lavora- ne, finanziato, non a tumori in varie parti del corpo. vero della popolazione italiana, circa 6
tori all’anno. Perché, caso, dalle compa- Provate a pensare alle decine milioni di persone. Tre persone contro sei
dunque, la “sentenza gnie telefoniche), migliaia di fonti di inquina- milioni. L’ascensore sociale non è bloc-
Romeo” è importan- che, se letti con la giu- mento elettromagnetico (le an- cato, è precipitato: i ricchi sono soprat-
te? Per il fatto che sta lente, si rivelano tenne e i satelliti) in cui saremo tutto figli dei ricchi e i poveri figli dei po-
crea un importantis- patacche. immersi con il 5G prossimo veri. Aumentano i working poors, cioè co-
simo precedente me- Benedetto Terra- venturo. E immaginate di esse- loro che sono poveri pur avendo un lavo-
dico, legale, occupa- cini, maestro epide- re topolini. Carino, no? ro: oltre il 30% degli occupati giovani gua-
zionale. miologo torinese di * Medico del lavoro, Torino dagna meno di 800 euro lordi al mese.
Primo: in senso fama mondiale, ci ha © RIPRODUZIONE RISERVATA
QUESTI DATI non vi dicono niente perché
sono aridi e in quest’epoca di giornalismo
PIOVONO PIETRE #digiunopersalvini: di pancia, che vive di gente che racconta le
proprie sfighe a tutto il mondo, funziona-
no le narrazioni emotive? Bene, andate a
boom di adesioni vedere Sorry, we missed you di Kean Loa-
ch, che traduce in immagini come si cam-
pa ai tempi della gig economyse fai parte di
(però dopo colazione)
» ALESSANDRO ROBECCHI
quella larga parte di popolazione che l’a-

A
llacciate le cinture di si- scensore non l’ha trovato al piano. Ricky,
curezza e indossata una Abby, Seb e Liza sono una famiglia di Ne-
scomoda ma efficace tuta wcastle che dopo la crisi finanziaria del
anti-cazzate, ho intrapreso il colgono l’invito a non mangiare colazione). Un sacrificio, tra l’al- ca B. da Milano, o Gabriele V. da 2008 finisce nelle sabbie mobili insieme al
tempestoso viaggio nel delirio per un giorno intero per sostene- tro, particolarmente doloroso Rapallo che digiunano per soli- sogno sfumato di una casa di proprietà.
salviniano del rush finale della re il Nelson Mandela degli ultras per chi si riconosce nei veri valori darietà con Salvini, sono un po’, Abby assiste anziani non autosufficienti e,
battaglia per l’Emilia Romagna. del Milan, già ministro dell’In- che Salvini usa declamare dal scusate il francesismo, cazzi lo- per dare un’ultima possibilità a suo ma-
Mi trovo in difficoltà, devo am- terno, premier in pectore, eccete- palco dei suoi comizi: “La mam- ro. Però mi chiedo se dimostrino rito, vende la macchina. Così possono
metterlo: passare così senza pa- ra eccetera. Sono tanti, i misteri ma, il papà, il Natale e il Parmi- la stessa garrula boccalonaggi- comprare un furgone che permette a Ric-
racadute da Silvio Pellico a Gan- dell’Universo, e uno di questi è giano”. Lui, intanto, si fotografa ne, lo stesso convinto e tignoso ky di andare a fare il corriere per una di
dhi, a Mandela, e tornare a Sal- cosa spinga Anna C. da Giugliano in mezzo ai salami e scrive: “Sta- “cascarci come un pollo” al mo- quelle ditte che non ti assumono (“lavori
vini, fa un certo effetto. Spararsi in Campania, o Jessica B. da Mi- sera cena sostanziosa, domani io mento dell’acquisto, che so, di con noi, non per noi”) ma di cui diventi
in un piede per provare la pistola lano, o Gabriele V. da Rapallo, ad digiuno”. Non è da tutti mobili- un frullatore, o della macchina schiavo perché c’è una penalità per tutto,
non è da tutti, così come votare aderire a un simile appello: “Mat- tare “il popolo” prendendolo per nuova, o di un qualsiasi bene di se non consegni in orario, se ti ammali, se
per farsi processare e poi autoin- teo Salvini rischia la galera per a- il culo così. consumo. ti si rompe il mezzo o peggio se ti si rompe
coronarsi patriota perseguitato Va bene, la pro- lo scanner. Si parte con la speranza di far-
perché (forse) ti processano su paganda disin- NEL QUAL CASO, temo, il Paese è cela, si finisce pisciando in una bottigliet-
tua richiesta. CONTRADDIZIONI termediata di messo addirittura un po’ peggio ta per fare più in fretta.
questi tempi non di come ce lo immaginiamo. Il Il film di Loach è un pugno nello sto-
LA MODALITÀ, insomma, è il te- La vittima e il condottiero, deve stupirci, pe- tutto mentre si lanciano allarmi e maco lungo due ore. Non capita nessuno
stacoda un po’ condito di melo- rò resta il fatto anatemi (inascoltati, inutili) con- dei drammi che vanno di moda oggi (e-
dramma, con il solito tocco di Silvio Pellico e l’affamato, che così tanta tro l’assoluta preminenza del sal- pidemie, malattie, insulti discriminatori),
vittimismo aggressivo e conse-
guente chiamata alle armi del
il voto leghista a favore del propaganda, così
scoperta, e di se-
vinismo in tivù, su tutte le reti, in
tutti i programmi, spesso blandi-
eppure si aspetta la disgrazia per tutto il
tempo della storia: un incidente, una mor-
“popolo”. Gli avvocati del Re- processo e le piazze leghiste gni così opposti to e riverito, trattato come se fos- te, una catastrofe. All’uscita si capisce che
gno si metteranno a migliaia a (la vittima e il se davvero un eroe del Risorgi- la tragedia è la vita dei nuovi schiavi che
difenderlo, dicono i suoi, e lui contrarie esibite nei tweet condottiero, Sil- mento appena tornato dallo possono solo faticare perché il loro tempo
tuona di preparare tribunali vio Pellico ma an- Spielberg (che per Salvini è il re- è tutto in affitto. Non ne hanno per cre-
molto grandi perché insieme a che il digiunato- gista di E.T.) dove era stato ingiu- scere i figli, per dormire, per mangiare. Fi-
lui si processano “gli italiani”. ver difeso la Patria! Io sto con lui re, il voto leghista a favore pro- stamente carcerato (?) per aver guriamoci per amarsi: è chi lavora ormai
Insomma c’è tutto e il contrario e digiunerò per un giorno in se- cesso e le piazze leghiste contra- “difeso l’Italia” (?). Una comme- che non fa l’amore. Vi domanderete se la
di tutto: il capopopolo arrogante gno di solidarietà”. C’è una pic- rie al processo esibite nei tweet) dia dell’assurdo che contiene o- morale è che non bisogna ordinare le mer-
e volitivo, accanto al lamento cola vertigine, e per vari motivi. Il è sorprendente. Si aggiunga la gni vizio, ogni trucco maldestro e ci online. No, non è quella. Il problema è
della vittima (a Milano si dice primo è che Salvini non rischia la narrazione piuttosto esilarante ogni falsità, nemmeno masche- che il legislatore non dovrebbe consentire
“fare il piangina”). galera e non ha salvato la Patria; il di un’Emilia-Romagna messa rati, ma esibiti senza veli, anzi di- di chiamare lavoro la nuova schiavitù (e i
Però confesso: sono rimasto secondo è vedere gli adoratori peggio del Burkina Faso, che bi- chiarati e rivendicati, in un paese consumatori ricordarsi di essere prima di
incantato davanti alla pagina del baciatore di caciotte e capo- sogna “liberare”. Insomma, io in cui essere senza vergogna tutto cittadini).
web del #digiunopersalvinisu cui colli costringersi al digiuno non ho niente contro Anna C. da sembra un vantaggio decisivo. © RIPRODUZIONE RISERVATA
centinaia di adepti della Setta ac- (boom di adesioni, va detto, dopo Giugliano in Campania, o Jessi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 » CRONACA | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

OMICIDIO SARAH SCAZZI IL GIUDICE monocratico del Tribunale sione di cadavere) che rispondeva di autoca- Queste le altre condanne: tre anni e sei mesia

Al processo bis
q di Taranto Loredana Galasso ha condan-
nato 11 imputati nel processo bis per depistaggi
lunnia perché si autoaccusò dell’omicidio di
Sarah. La pena più alta – 5 anni di reclusione – è
Dora Serrano e Giuseppe Serrano, fratelli di
Concetta e Cosima (mamma e zia di Sarah); tre
legato all’inchiesta sull'omicidio di Sarah stata comminata, per le ipotesi di false infor- anni per ad Alessio Pisello (amico di Ivano e
11 imputati: 4 anni Scazzi, la 15enne di Avetrana uccisa e gettata in mazioni al pm e falsa testimonianza alla Corte Sabrina), Anna Scredo, Maurizio Misseri (un
un pozzo il 26 agosto del 2010. Sono stati inflitti d’Assise, a Ivano Russo, il giovane di Avetrana nipote di Michele) e sua madre Anna Lucia Pi-
allo zio MIchele 4 anni di reclusione a Michele Misseri (lo zio di che sarebbe stato conteso da Sabrina Misseri chierri; tre anni e due mesi per Giuseppe Au-
Sarah, condannato nel processo principale in (condannata all’ergastolo per l’omicidio con gusto Olivieri; 3 anni a Elena Baldari e 2 anni e
via definitiva a 8 anni di carcere per soppres- sua madre Cosima Serrano) e la cugina Sarah. mezzo a Claudio Russo.

LA7 Dalla piazza all’Arena di Giletti: le performance della coppia Tv


SEGUE DALLA PRIMA LO SCANDALO
» SELVAGGIA LUCARELLI
Cacciati i poliziotti musicisti

T
ony Colombo, codino
anni 80, orologio d’o- L’ULTIMO STRASCICO del matrimonio trash
ro, sopracciglia ad ali di Tony Colombo e Tina Rispoli risale a ieri:
di gabbiano e camicia il licenziamento dei cinque ispettori della
animalier quella sì da 41 bis polizia penitenziaria che suonarono, come
sulla fiducia, si è presentato banda musicale, alle pomposissime nozze,
in studio col piglio strafotten- tra carrozze bianche e giocolieri, avvenute il 28
te di chi è stato ingiustamente marzo scorso. Lo ha deciso il Dap contestando
scomodato mentre faceva il “danno d’immagine” e “la perdita del rapporto
tutt’altro: bisogna parlare del fiduciario”. Il provvedimento arriva dieci mesi
“mio personaggio” e della dopo la sospensione dei cinque agenti,
“mia arte” perché “Io sono che ovviamente faranno ricorso. Intanto venerdì
solo solito A FARE dei video l’indagine della Procura di Napoli ha registrato
d’amore”. uno step importante: sono stati sentiti
La moglie Tina Rispoli, Colombo e il fratello del sindaco, Claudio
con due strati di fondotinta de Magistris, indagati per concorso in abuso
talmente spessi da poterci d’ufficio. Il fascicolo riguarda la questione
nascondere un pentito come del rilascio del permesso per un ‘flash mob’
in un pilone di cemento ar- in piazza Plebiscito la notte prima delle nozze,
mato, era invece molto offesa poi diventato un vero e proprio concerto con
perché incensurata e stupita tanto di video. I pm anticamorra Vincenza
che si possa tacciarla di omer- Marra e Maurizio De Marco hanno iscritto
tà. In effetti la loro difesa è nove persone, tra cui cinque vigili urbani per
stata così persuasiva che vale omissione d’atti d’ufficio
la pena farne un sunto.

“Tony & Tina Show”: al confronto,


INTANTO, quando a Colombo
è stato fatto notare che ha
cantato per camorristi di ogni
fattura, ha chiarito “non si sa

le nozze trash erano molto sobrie


mai se uno è malavitoso, noi
lo scopriamo dopo dai gior-
nali, questo mondo naviga
sott’acqua, non ti fa mai sape-
re chi comanda!”. E certo. Del
resto le famiglie reggenti a
Napoli si sono sempre chia-
mate non con i cognomi, ma
Domenica scorsa in onda le “lezioni di camorra”del neomelodico Colombo e della moglie
con i nomi dei Pokemon. No-
toriamente i Di Lauro, per di-
re, si facevano chiamare fa- mio Giancarlo Siani. La pre- lione e 200 mila, così ha soldi
miglia Goku. Quando qualcu- messa è che lei è molto felice puliti”.
no fa timidamente notare che perché è la moglie di Colom- Ma Tina convince definiti-
i nomi dei boss di zona di so- bo e sognava di diventare fa- vamente tutti quando com-
lito li conoscono tutti, Co- mosa “fin da quando era pic- menta l’omicidio di suo ma-
lombo risponde sarcastico: colina”. Ci sarebbe il piccolo rito, ucciso in un agguato con
“Beh, da Cutolo non sono mai particolare che lei è sposata 11 colpi di pistola, affermando
andato a cantare!”. Sarebbe con Colombo ed è diventata “Si muore anche per sbaglio
stato difficile visto che Cuto- famosa perché la camorra ha eh”. O quando dice: “Saviano
lo è in carcere da 40 anni, al- giustiziato il suo ex marito ma è una persona malata ragazzi,
trimenti chissà, magari una sorvoliamo. questo è un pazzo, questo è un
cantatina per l’onomastico ci Ci tiene a dire che suo ma- depresso, non fa altro che
scappava. rito non era un boss, che lei raccontare le stesse cose dal
Il direttore di Fanpage.it stava sempre in casa, non si è 2004, non ce la facciamo più a
Francesco Piccinini, quando mai accorta di nulla, che suo sopportarlo, abbiamo capi-
il neomelodico gli ha per- marito viveva con i 1.000 euro toooooo!”.
messo di pronunciare due al mese di pensione. Mentre
sillabe senza parlargli sopra, sta per aggiungere che una E CO LO M B O ci convince
gli ha fatto notare che duran- volta ha dato i croccantini del quando aggiunge che i ca-
te il flash-mob per il loro ma- gatto a un unicorno, qualcu- morristi erano al suo matri-
trimonio in piazza Plebisci- no le fa notare che ha vari im- monio, ma da imbucati, che la
to, è entrata una limousine mobili intestati e che non è moglie non ha mai saputo che
Hammer senza permesso in Vita de reality Tony Colombo e Tina Rispoli sposi al Maschio Angioino di Napoli il 28 marzo 2019 Ansa credibile, dunque lei spiega il marito era un boss perchè le
area pedonale. La risposta di con argomenti granitici il suo donne del sud vivono tutte
Colombo è stata “Non c’è bi- Colombo a Piccinini. Dunque benessere economico: “Io nel così chiuse in casa e alcune
sogno di permesso per fare IL NEOMELODICO per Colombo le Case Celesti LA VEDOVA DEL BOSS 2003 ho fatto una vincita al manco si fanno la tinta ai ca-
entrare l’Hammer in piazza sono al massimo il villaggio lotto molto importante, do- pelli, che i problemi a Napoli
Plebiscito, lei è arrogante!”. Non si sa mai se uno dei Puffi e i giornalisti, a furia Le ricchezze mie e del cumentata!”. Quindi il boss sono altri, tipo “i bambini
Dunque da domani possia- di vedere Netflìx con l’accen- Marino e sua moglie erano vanno a scuola col giubbotto
mo organizzare gare di è malavitoso, lo sai to sulla i, si convincono pure mio defunto marito ricchi grazie a un biglietto perché in aula non ci sono i
go-kart in piazza Plebiscito, dopo dai giornali, che esista la camorra. Gaetano Marino? vincente della lotteria. riscaldamenti!”. Della serie:
me lo segno. Il povero Piccinini lo invita Nessuno replica che per il problema a Palermo è il
Ma non è neppure qui che questo mondo a rispettare Saviano che vive Io nel 2003 ho fatto carità, sarà anche vero, ma traffico (cit.). Quando urla
Tony Colombo ci convince naviga sott’acqua, sotto scorta da anni e Colom- una vincita al Lotto vedi il caso, la mafia ricicla da che Barbara D’Urso è una
definitivamente. Lo fa in ma- bo: “Ha fatto delle scelte e ora sempre il denaro sporco at- grande giornalista, l’ha aiuta-
niera netta quando afferma non ti fa mai sapere vive sotto scorta! Ha fatto i li- molto importante, traverso vincite alla lotteria. to tanto, “Io la voglio bene!”.
che andava a cantare nelle chi comanda! bri, ha fatto i miliardi, ha fatto documentata! È ben spiegato in un’inchie- Convince tutti, infine, Tina,
Case Celesti, una delle più fa- i soldi!”. Insomma, la scorta è sta de L’Espresso, in un libro quando chiude in bellezza, ri-
mose piazze di spaccio non- una scelta. Tipo decidere di sulla vera storia di Scarface e cordando che ora è una donna
ché roccaforte del clan Mari- dano, io non faccio il giorna- vivere al mare o di portare le nestà intellettuale perfino nel libro L’ultima scommessa: di spettacolo ed è felice.
no di cui era boss l’ex marito lista, che ne so! Non sono pro- basette sfumate. superiore a quella di Colom- “La mafia si compra i biglietti Che poi è l’unico momento
di sua moglie Tina, senza sa- blemi miei! Lei il tesserino da bo. Lei sì che ci toglie ogni vincenti di lotterie. Ha i suoi di sincerità della serata. È una
pere nulla di quel luogo. “O- giornalista lo deve bruciare, POI ENTRA sua moglie, la ve- dubbio sul fatto che abbia una informatori nelle rivendite. donna di spettacolo. Solo che
gni zona di Napoli dicono che lei vede troppo Gomorravede dova del boss Marino Tina mentalità omertosa. Io dopo Contatta il vincitore di un mi- lo spettacolo è aberrante.
ci sono persone che la coman- Netflìx, lei e Saviano!”, urla Rispoli e in effetti lei è di un’o- Non è l’Arena le darei il pre- lione di euro e gli offre un mi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
| IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020 | » 15
L’OPINIONE Le idee e il contesto, perché l’ex presidente Bce lo rifarebbe uguale
“Scuotere l’ordine socio economico” dell’Italia che affrontava la sua crisi peggiore •

ESCLUSIVO Ecco il discorso che Mario Draghi, allora dg del Tesoro, tenne sullo yacht di Sua Maestà
per parlare della vendita delle aziende pubbliche. Un processo con cui, 28 anni dopo, l’Italia fa i conti

I
» ALESSANDRO ARESU

l dibattito sull’i n t er v e n t o
pubblico nell’economia ha ri-
preso un certo vigore.
Senz’altro, più vigore dell’e-
conomia italiana. È presente
anche nel contesto europeo, e
si lega al conflitto tra Stati U-
niti e Cina. In Italia, oltre a in-
seguire le crisi industriali,
spesso si richiama – anche
nelle dichiarazioni dei deci-
sori pubblici – all’esperienza
storica dell’Istituto per la Ri-
costruzione Industriale, fino
all’auspicio (o alla paura) del
“ritorno dell’Iri”.
La stagione italiana delle
privatizzazioni è spesso rias-
sunta da una parola magica:
“B ri ta nn ia ”. È il nome del
panfilo reale britannico or-

Britannia,
la vera storia
meggiato a Civitavecchia il 2
giugno 1992, quando ospita u-
na conferenza-mini crociera
sulle privatizzazioni organiz-
zata dai “British Invisibles”, il
gruppo di interessi finanziari
della City costituito sulle in-
tuizioni del giornalista Wil-

Privatizzazioni
liam Clarke. Lo scopo dell’in-
contro è mettere insieme ma-
nager, decisori pubblici e in-
vestitori. Il giovane direttore
Cos’è generale del Tesoro Mario
n BRITANNIA

è il panfilo
reale
Draghi, che ha preso servizio
da poco più di un anno su in-
sistenza del ministro Guido
Carli, partecipa alla confe-
1992, falsi miti possono essere i prossimi passaggi.
Una breve panoramica della visione
del Tesoro sui principali effetti delle pri-
vatizzazioni può aiutare a comunicare

ed errori veri
britannico renza su sua autorizzazione. la nostra strategia nei prossimi mesi.
ormeggiato a Draghi – secondo la sua te-
Civitavecchia stimonianza al Parlamento PRIMO: privatizzazioni e bilancio. La
il 2 giugno del ’93 – legge un’introduzio- privatizzazione è stata origina-
1992: ospita ne e se ne va. Il suo discorso è riamente introdotta come un
una tanto evocato quanto poco modo per ridurre il deficit di
conferenza- conosciuto. Per questo, scrol- Pubblichiamo il discorso di Mario Dra- bilancio. Più tardi abbiamo
sulle largli l’aura di leggenda e ri- ghi, dg del Tesoro alla Conferenza sulle compreso, e l’abbiamo
privatizzazioni leggerlo a quasi trent’anni di Privatizzazioni tenutasi sullo yacht Bri- scritto nel nostro ultimo
organizzata distanza è importante. Non tannia, del 2 giugno 1992. rapporto quadrimestrale,
dai “British solo per ridimensionare le che la privatizzazione
Invisibles”, teorie del complotto ma per » MARIO DRAGHI non può essere vista co-

S
il gruppo inquadrare un’epoca storica, me sostituto del conso-
di interessi i suoi limiti e la sua attualità. ignore e signori, cari amici, de- lidamento fiscale, esat-
finanziari È una stagione drammati- sidero anzitutto congratular- tamente come una
della City. ca, in cui lo storico Luciano mi con l’Ambasciata Britanni- vendita di asset per
Lo scopo Cafagna coglie la saldatura ca e gli Invisibili Britannici un’impresa privata
dell’incontro tra crisi fiscale, crisi morale e per la loro superba ospitalità. non può essere vista
è mettere crisi istituzionale. Le debo- Tenere questo incontro su questa nave come un modo per
insieme lezze italiane si muovono è di per sé un esempio di privatizzazio- ridurre le perdite
manager, nell’accelerazione dello sce- ne di un fantastico bene pubblico. annuali. Gli incassi
decisori nario europeo: lo scioglimen- delle privatizza-
pubblici to delle Camere decretato da DURANTE gli ultimi quindici mesi, mol- zioni dovrebbero
e investitori. Francesco Cossiga il 2 feb- to è stato detto sulla privatizzazione andare alla riduzio-
Il giovane dg braio 1992, la firma cinque dell’economia italiana. Alcuni progressi ne del debito, non alla ri-
del Tesoro, giorni dopo del Trattato di sono stati fatti, nel promuovere la ven- duzione del deficit.
Mario Draghi, Maastricht, in cui Carli ha un dita di alcune banche possedute dallo Quando un governo vende un
legge ruolo chiave, le elezioni di a- Stato ad altre istituzioni cripto-pubbli- asset profittevole, perde tutti i
un’introduzione prile con la prima affermazio- che, e per questo la maggior parte del di deregolamentazione, indebolisce un Conferenza dividendi futuri, ma può ridurre il suo
e se ne va. ne della Lega Nord, l’accele- merito va a Guido Carli, ministro del Te- sistema economico in cui i sussidi alle L’ex governa- debito complessivo e il servizio del de-
Il suo razione di Mani Pulite. Quel 2 soro. Ma, per quanto riguarda le vendite famiglie e alle imprese hanno ancora un tore della Bce, bito. Quindi, la privatizzazione cambia
discorso, giugno arriva pochi giorni do- reali delle maggiori aziende pubbliche ruolo importante. In altre parole, la de- Mario Draghi. il profilo temporale degli attivi e dei pas-
mai edito, po la strage di Capaci e l’ele- al settore privato, è stato fatto poco. cisione sulla privatizzazione è un’im- Sopra, il Royal sivi, ma non può essere presentata come
ha alimentato zione di Scalfaro. Lo stesso Non deve sorprendere, perché portante decisione politica che va oltre Yacht Britan- una riduzione del deficit, solo come il
teorie e giorno si svolge il referendum un’ampia privatizzazione è una grande le decisioni sui singoli enti da privatiz- nia LaPresse suo finanziamento. (Questo fatto, nella
leggende sulle danese che respinge il Tratta- – direi straordinaria – decisione politi- zare. Pertanto, può essere presa solo da visione del Tesoro, ha alcune implica-
privatizzazioni to di Maastricht. Poi verran- ca, che scuote le fondamenta dell’ordine un esecutivo che ha ricevuto un man- zioni che vedremo in un secondo mo-
no molti altri passaggi della socio-economico, riscrive confini tra dato preciso e stabile. mento).
“grande slavina”, a partire pubblico e privato che non sono stati Altri oratori parleranno dello stato SEGUE ALLE PAGINE 16 - 17
dalla crisi valutaria. messi in discussione per quasi cin- dell’arte in quest’area: dove siamo ora CON L’ANALISI DI S. FELTRI
SEGUE A PAG. 17 quant’anni, induce un ampio processo da un punto di vista normativo, e quali A PAGINA 18
16 » Il Fatto Economico | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

Draghi Il discorso I mercati come strada per la crescita; la fine


del controllo politico; l’idea di public company, ma anche
i tanti rischi: “Sarà più difficile gestire la disoccupazione”

“Stare in Europa ci impone di fare


le privatizzazioni: sono inevitabili”
L
SEGUE DA PAGINA 15 I PROTAGONISTI

» MARIO DRAGHI

e conseguenze politiche di
questa visione sono due. Dal
punto di vista della finanza
pubblica, il consolidamento
fiscale da mettere a bilancio
per l’anno 1993 e i successivi
non dovrebbe includere di-
rettamente nessun ricavo
dalle privatizzazioni. Nel
contempo, dovremmo avvia-
re un piano di riduzione del
debito con gli incassi dalle
privatizzazioni. Ciò impli- GUIDO CARLI
cherà più enfasi del Tesoro È stato governatore della Banca d’Italia
sulle implicazioni economi- dal 1960 al 1975. Fino al giugno del 1992
che complessive delle priva- è stato ministro del Tesoro. Non partecipò
tizzazioni e sull’obiettivo ul- al Britannia: ci mandò il suo pupillo Draghi
timo di ricostruire gli incen-
tivi per il settore privato.

SECONDO: privatizzazioni e
mercati finanziari. La priva-
Polemiche tizzazione implica un cam-
LE ACCUSE biamento nella composizione
DI MARTELLI della ricchezza finanziaria
La caduta di privata dal debito pubblico al-
Bettino Craxi le azioni. L’effetto di riduzio-
non fu dovuta ne del debito pubblico può im-
a Mani Pulite, plicare una discesa dei tassi di
ma a inglesi interesse. Ma l’impatto sui
e americani. mercati finanziari può essere
Per il molto più importante, quan-
ventennale do vediamo che la quantità di CARLO AZEGLIO CIAMPI
dalla morte ricchezza privata in forma di Nel 1992 era governatore di Bankitalia. Grande
del leader azioni è piccola in relazione fautore delle privatizzazioni. Nella foto accoglie
socialista, l’ex alla ricchezza privata totale e Mario Draghi, nominato governatore, al Colle.
braccio destro che con le privatizzazioni può Fu presidente della Repubblica dal 1999 al 2006
Claudio aumentare in modo significa-
Martelli tivo. In altre parole, i mercati sono che: a) un grande rilievo chiare di separazione tra gli a- dell’efficienza), sulla possibi-
è tornato finanziari italiani sono piccoli verrà dato all’analisi della zionisti di controllo e il mana- le concentrazione di mercato,
nel suo ultimo perché sono istituzionalmen- struttura industriale che e- gement, tra decisioni societa- e sulla discriminazione dei
libro – te piccoli, ma anche perché – mergerà dopo le privatizza- rie ordinarie e straordinarie. prezzi (quest’ultima in parti-
“L’antipatico. forse in modo connesso – gli zioni, e soprattutto a capire se colare per la privatizzazione
Craxi e la investitori italiani vogliono assicurino prezzi più bassi e A COSA dobbiamo fare atten- delle utility).
grande che siano piccoli. Le privatiz- una migliore qualità dei servi- zione, per valutare la forza del Terzo, occorre superare i
coalizione” zazioni porteranno molte zi prodotti; b) nei casi rilevanti mandato politico di un gover- problemi normativi. Un e-
(La nave di nuove azioni in questi merca- la deregolamentazione dovrà no che voglia veramente pri- sempio importante: le ban-
Teseo) – su ti. accompagnare la decisione di vatizzare? che, che secondo la legislazio-
un tema caro L’implicazione politica è privatizzare, e un’attenzione ne antitrust (l. 287/91) non
ai socialisti: che dovremmo vedere le pri- speciale sarà data ai requisiti possono essere acquisite da
Craxi fu vatizzazioni come un’oppor- delle norme comunitarie; c) imprese industriali, ma solo
abbattuto tunità per approvare leggi e dovranno essere trovati mez- da altre banche, da istituzioni
“dal partito generare cambiamenti istitu- BENIAMINO ANDREATTA zi alternativi per perseguire finanziarie non bancarie
internazionale zionali per potenziare l’effi- Economista, fu ministro anche del Tesoro. Alla obiettivi non di mercato, Questo processo (Sim, fondi pensione, fondi
degli affari” di cienza e le dimensioni dei no- sua scuola si sono formati Prodi e Draghi. Firmò quando saranno considerati comuni di investimento, im-
cui il Britannia stri mercati finanziari. l’accordo con la Ue (patto Andreatta-Van Miert) essenziali. lo richiede Maastricht, prese finanziarie), da compa-
fu un simbolo Tre: privatizzazioni e cre- nel 1993 che accelerò le privatizzazioni facciamolo prima noi gnie assicurative e da indivi-
Una “grande scita. (In molti casi) vediamo QUARTO: privatizzazioni e dui che non siano imprendi-
coalizione” le privatizzazioni come uno depoliticizzazione. Un ulti- Ma va deciso da un tori professionisti. In pratica,
che beneficiò strumento per aumentare la mo aspetto attraente della pri- esecutivo forte e stabile siccome in Italia non ci sono
del crollo dei crescita. Nella maggior parte minuisce le inefficienze e le vatizzazione è che è percepita virtualmente grandi banche
partiti dei casi la privatizzazione rendite delle imprese pubbli- come uno strumento per limi- Ridurremo il debito private, gli unici possibili ac-
per dare porterà a un aumento della che, dall’altra parte indeboli- tare l’interferenza politica quirenti tra gli investitori do-
“l’assalto” produttività, con una gestione sce la capacità del governo di nella gestione quotidiana del- mestici sono le assicurazioni o
alle imprese migliore o più indipendente, e perseguire alcuni obiettivi le aziende pubbliche. Questo Primo, occorre una chiara i singoli individui. Una limita-
italiane a una struttura più competi- non di mercato, come la ridu- è certamente vero e sbaraz- decisione politica su quello zione molto stringente.
tiva del mercato. La privatiz- zione della disoccupazione e zarsi di questo fenomeno è un che deve essere considerato In ordine logico, non neces-
zazione quindi potrebbe par- la promozione dello sviluppo obiettivo lodevole. Tuttavia, un settore strategico. Non im- sariamente temporale, tutti
zialmente compensare i pos- regionale. Tuttavia, conside- dobbiamo essere certi che do- porta quanto questo concetto questi passaggi dovrebbero
sibili – ma non certi – effetti di riamo questo processo – pri- po le privatizzazioni non af- possa essere sfuggente, è co- avvenire prima del colloca-
breve termine di contrazione vatizzazione accompagnata fronteremo lo stesso proble- munque il prerequisito per mento. In quel momento, af-
fiscale necessaria per un bi- da deregolamentazione – ine- ma, col proprietario privato muoversi senza incertezze. fronteremo la sfida più im-
lancio più equilibrato. In alcu- vitabile perché innescato che interferisce nella gestione Secondo, visto che non c’è portante: considerando che
ni casi, per trarre beneficio dai dall’aumento dell’integrazio- ordinaria dell’impresa. Qui una Thatcher alle viste in Ita- una vasta parte delle azioni
vantaggi di un aumento della ne europea. L’Italia può pro- l’implicazione politica imme- lia, dobbiamo considerare un sarà offerta, almeno inizial-
concorrenza derivante dalla muoverlo da sé, oppure essere diata è l’esigenza di accompa- insieme di disposizioni sui mente, agli investitori dome-
privatizzazione, potrebbe es- obbligata dalla legislazione gnare la privatizzazione con possibili effetti delle privatiz- stici, come facciamo spazio
sere necessaria un’ampia de- europea. Noi preferiamo la una legislazione in grado di zazioni sulla disoccupazione per questi asset nei loro por-
regolamentazione. Questo prima strada. proteggere gli azionisti di mi- (se essa dovesse aumentare tafogli? Qui giunge in tutta la
processo, se da una parte di- Le implicazioni di policy noranza e di tracciare linee come effetto della ricerca sua importanza la necessità
Mercoledì 22 Gennaio 2020 | IL FATTO QUOTIDIANO | Il Fatto Economico » 17

Il contesto politico Il diktat del vincolo


esterno e la fuga dello Stato: perché va letto
TOMTOM

Il gioco dell’oca
riparte dal via,
così ritorna
la voglia di Iri
D 7 FEBBRAIO 1992
MAASTRICHT
Firmato dai 12 membri dell’Ue,
SEGUE DA PAGINA 15

» ALESSANDRO ARESU
resto è inutile discutere. Oggi,
è chiaro come questa visione
del mondo generi un cortocir-

I
fissa i rigidi paletti (deficit/Pil e cuito democratico, oltre a non
Debito/Pil) per entrare nell’eu- n quel tornante, alcune riflettere più i reali rapporti
ro. I danesi lo bocciano subito personalità della classe tra economia, politica e socie-
dirigente italiana pro- tà nel contesto europeo.
muovono la riduzione Sorprenderà i suoi detrat-
dell’intervento pubbli- tori quanto Draghi, in nume-
co. Soprattutto Andreatta, rosi passaggi, si mostri consa-
Carli, Ciampi, che non sono pevole dei limiti delle priva-
approfonditi in “1992” e me- tizzazioni. Per esempio, se-
riterebbero una serie televisi- gnala in tutto il discorso l’im-
va a parte. Ciampi vuole con- portanza degli “obiettivi non
tenere la disgregazione italia- di mercato”. All’occupazione
na attraverso e alle disparità
l’ancoraggio eu- territoriali, da

D 17 FEBBRAIO
MANI PULITE
Di Pietro arresta il craxiano Ma-
ropeo. Carli, for-
se il personaggio
chiave dell’epo-
lui stesso citati, si
affiancheranno,
nel corso degli
rio Chiesa, presidente del Pio ca, è dominato anni, anche esi-
Albergo Trivulzio. L’inchiesta dal pessimismo genze di svilup-
sconvolgerà la politica verso un’I ta l i a po tecnologico,
che considera ir- oltre che di com-
riformabile p e t e n z a i n d u-
dall’interno. Un striale. Così, la
pessimismo “grande trasfor-
condiviso da An- mazione” dell’e-
dreatta, il quale conomia italiana
diffida dell’i n- avviene senza u-
terferenza poli- na risposta a
tica del suo stes- queste doman-
so partito, la Dc, de: come perse-
conosciuta sulla guire in modo di-

D 23 MAGGIO
STRAGE CAPACI
Cosa Nostra uccide in Sicilia il
propria pelle, e verso alcuni o-
che da ministro Da Carli a Ciampi biettivi presidia-
degli Esteri nel C’era una classe ti (con ampi co-
magistrato antimafia Giovanni ’93 firma l’accor- sti) dal sistema
Falcone. Muoiono anche la mo- do col commis- dirigente delle partecipa-
che le privatizzazioni siano a era fatta per rispondere alla tato di Maastricht sarà parte glie e quattro agenti di scorta s a r i o e u r o p e o che promuoveva zioni pubbliche.
complemento di un piano cre- domanda su quanto possa es- di ogni programma di gover- Karel Van Miert Inoltre, Dra-
dibile di riduzione del deficit, sere veloce il processo di pri- no. s u l l e i m p r e s e la riduzione ghi nel ragionare
soprattutto per ridurre la vatizzazioni – non è il mo- pubbliche che dell’intervento sulla “d e po l it i-
creazione di debito pubblico. mento giusto per affrontare il LASCIATEMI concludere spie- porta alla suc- c iz za z io n e”, ri-
Solo se abbiamo successo nel tema. L’obiettivo era fornirvi gando, nella visione del Teso- cessiva liquida- pubblico corda che si può
compito di ridurre “continua- una lista delle cose da consi- ro, la principale ragione tec- zione dell’Iri. In r i d u r r e l ’ i n-
mente e sostanziosamente” il derare per valutare la solidità nica – possono esserci altre questo gruppo, fluenza politica,
nostro rapporto tra debito e del processo. La conclusione ragioni, legate alla visione Draghi si muove come tecni- ma i problemi dell’interferen-
Pil, come richiesto dal Tratta- generale è che la privatizza- personale dell’oratore, che vi co puro, ma ben consapevole za e della confusione tra pro-
to di Maastricht, troveremo risparmio – per cui questo del ruolo della politica. Come prietà e management posso-
spazio nei portafogli degli in- processo decollerà. La ragio- negli anni successivi, non ab- no proporsi anche nel privato.
vestitori. Allo stesso tempo,
l’assorbimento di queste nuo-
ve azioni può essere accelera-
ne è questa: i mercati vedono
le privatizzazioni in Italia co-
me la cartina di tornasole del-
D 25 MAGGIO
SCALFARO AL COLLE
La strage porta i partiti a eleg-
bocca alle illusioni di una Il discorso del Britannia, in
“competenza” calata dall’alto questo senso, rinvia allo sfor-
senza negoziare coi poteri e- zo successivo del Tesoro sulle
to dall’aumento dell’efficien- Non c’è una Thatcher: la dipendenza del nostro go- gere Oscar Luigi Scalfaro al letti dai cittadini. Per esem- regole per i mercati finanzia-
za del nostro mercato aziona- verno dai mercati stessi, dal Quirinale per succedere a Fran- pio, all’inizio dell’esperienza ri, che non impedisce– s o-
rio e dall’allargamento dello servono strumenti per loro buon funzionamento co- cesco Cossiga al Tesoro aggiorna sulle que- prattutto in Telecom – la sta-
spettro degli intermediari fi- ridurre i senza lavoro me principale strada per ri- stioni economiche non solo gione dei “nocciolini” che av-
nanziari. Qui il pensiero va su- portare la crescita. Poiché le Carli, ma anche l’allora presi- via una stagione di impoveri-
bito alla creazione di fondi e i divari regionali privatizzazioni sono così cru- dente del consiglio Andreotti, mento tecnologico dell’Italia,
pensione ma, di nuovo, i fondi Andranno tutelati gli ciali nello sforzo riformatore il quale pesa nella trattativa su il caso scuola della privatizza-
pensione sono alimentati dal del Paese, i mercati le vedono Maastricht per il suo rappor- zione fallita. Al tempo, Draghi
risparmio privato che da ulti- azionisti di minoranza come il test di credibilità del to personale con Kohl. Con la non può prevedere una storia
mo deve essere accompagna- nostro sforzo di consolida- coscienza di quella stagione più vicina a noi, figlia delle
to dal sistema di sicurezza so- mento fiscale. E i mercati sono possiamo rileggere oggi il di- scelte di questo secolo: il si-
ciale nazionale verso i fondi zione è una delle poche rifor- pronti a ricompensare l’Italia, scorso del Britannia e fare al- stematico disinvestimento
pensione. Ma un ammanco me nella vita di un paese che come hanno fatto in altre oc- cune considerazioni. dello Stato dalle proprie com-
dei contributi di sicurezza so- ha assolutamente bisogno del casioni, per l’azione in questa Anzitutto, il rapporto tra le petenze tecniche, che ha reso
ciale allo schema nazionale
implicherebbe di per sé un de-
ficit più elevato. Questo ci
contesto macroeconomico
giusto per avere successo. La-
sciatemi sottolineare ancora
direzione. I benefici indiretti
delle privatizzazioni, in ter-
mini di accresciuta credibilità
D 28 GIUGNO
AMATO SI INSEDIA
Saltato l’accordo Craxi-An-
politiche e la società. Draghi nei fatti impossibile una rela-
crede che “una politica fiscale zione sana tra pubblico e pri-
credibile” sarebbe stata parte vato in alcuni settori regolati,
porta a una conclusione di po- che non dobbiamo fare prima delle nostre politiche, sono dreotti-Forlani. Sfuma il sogno di ogni programma di gover- soprattutto le infrastrutture.
licy sui fondi pensione: posso- le principali riforme e poi le secondo noi così significativi del socialista di andare a Chigi no, come “l’aderenza al Trat- Per queste ragioni rilegge-
no essere creati su una base privatizzazioni. Dovremmo da giocare un ruolo fonda- Scalfaro incarica Amato tato di Maastricht”. L’ideolo- re il discorso del Britannia è
veramente ampia solo se il si- realizzarle insieme. Di certo, mentale nel ridurre in modo gia del vincolo esterno, pro- essenziale per ragionare sui
stema nazionale di sicurezza non possiamo avere le priva- considerevole il costo dell’ag- pugnata da Carli, si basa sull’i- limiti dello Stato e del merca-
sociale è riformato nella dire- tizzazioni senza una politica giustamento fiscale che ci at- nevitabilità: siccome le politi- to in un’epoca molto diversa.
zione di un sistema meglio fi- fiscale credibile, che – ne sia- tende nei prossimi cinque an- che saranno sempre le stesse, Quando, dopo quasi trent’an-
nanziato o più equilibrato ri- mo certi – sarà parte di ogni ni. l’unica decisione politica è ni, il gioco dell’oca ci riporta
spetto a quello odierno. futuro programma di gover- (Traduzione applicarle autonomamente o un po’ per disperazione alla
Questa presentazione non no, perché l’aderenza al Trat- di Alessandro Aresu) farle applicare dagli altri. Del casella dell’Iri.
18 » Il Fatto Economico | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

LETTURA DIVERSA Dietro il discorso c’era l’idea che le privatizzazioni non servissero solo a ridurre
il debito, ma “a scuotere l’ordine socio economico” di una Italia avviata verso la bancarotta e il declino

Più mercato contro corruzione


e sprechi: il pensiero di Draghi
Chi è
Mario Draghi
è nato a Roma
nel 1947,
allievo
di Federico
Caffè è tra
i primi
economisti
italiani a
specializzarsi
negli Usa,
al Mit

La carriera
Nel 1991
viene
nominato
direttore
generale
del Tesoro,
posizione
dalla quale
coordina Prima
il processo di Repubblica
privatizzazioni I conti pubbli-
di imprese ci italiani van-
pubbliche no fuori con-
Lascia trollo nella fa-
l'incarico se dominata
nel 2001, da Bettino Cra-
con l'arrivo xi e Giulio An-
del governo dreotti LaPresse
Berlusconi
Nel 2005 » STEFANO FELTRI di una scelta non soltanto fi- attacco sui mercati, il tasso di to imperniato sull’Iri funzio- pitali, neppure un mercato ob-

M
diventa nanziaria. Il discorso di Dra- interesse sui titoli di Stato su- na, le barriere di cui il suo crea- bligazionario in cui emettere
governatore eglio il capita- ghi sul Britannia, che il Fatto pera il 12 per cento (oggi è tore Alberto Beneduce aveva bond, il trattamento fiscale di-
della Banca lismo con la ha recuperato e pubblica per la all’1,36). I numeri dotato l’istituto che controlla- rotta il risparmio degli italiani
d'Italia proprietà prima volta, è uno spunto di ri- “Pensando che la nave si sa- va pezzi cruciali dell’industria verso i titoli dello Stato che
e nel 2011
presidente
della Bce
pubblica del-
le aziende o
quello con lo Stato arbitro tra
flessione di grande attualità.
Una associazione di ban-
chieri inglesi, interessata alle
rebbe staccata dal molo e che
per una intera giornata di na-
vigazione mi sarei trovato in
11%
Il deficit
italiana reggono. E l’Iri è una
specie di Banca d’Italia, dove
tecnocrati con una visione di
controlla le banche. Il risulta-
to è un intreccio perverso che
soffoca Piazza Affari, ma offre
privati? Ora che il pendolo privatizzazioni annunciate contatto con quelli che poten- di bilancio lungo periodo progettano la opportunità a speculatori e
della storia oscilla di nuovo dal governo Andreotti, orga- zialmente sarebbero stati i dello Stato nel politica industriale. Poi le bar- criminali che prosperano in
verso lo Stato azionista – A- nizza una crociera di un gior- miei clienti per i mandati da 1992 (nel riere cedono, i partiti prendo- mercati poco liquidi e poco
litalia, Ilva, Montepaschi, Te- no sul Britannia, rilevato dalla dare per le privatizzazioni (...) 2020 sarà no il controllo, le partecipate trasparenti, impedisce alle a-
lecom – bisogna tornare al regina Elisabetta: Draghi defi- dopo aver svolto l’introduzio- del 2,2%) di Stato diventano – nella sin- ziende di crescere e spinge i ri-
1992 per capire se la scelta di nisce l’invito “esotico”, ma sia ne me ne andai e la nave partì tesi di Carli – una fonte di cor- sparmiatori a inseguire i ren-
smantellare il sistema di ban-
che, finanziarie e imprese
pubbliche è stato un errore, u-
il ministro del Tesoro Guido senza di me”, racconta Draghi
in Parlamento. Sul Britannia
restano gli inglesi con politici,
12%
Il costo dei
ruzione in senso giuridico ma
anche morale, oltre che di per-
dite miliardarie. Le imprese
dimenti illusori di Bot e Btp, e-
rosi dall’inflazione e minac-
ciati dal conto che, prima o poi,
na necessità o una opportuni- L'AUDIZIONE banchieri e avvocati italiani, titoli di Stato pubbliche non hanno capitale, il debito pubblico presenta
tà in gran parte sprecata. IN PARLAMENTO da Giovanni Bazoli a Beniami- a 10 anni sul ma possono indebitarsi, con u- sempre.
no Andreatta a Giulio Tre- mercato. Oggi na garanzia implicita dello
“SI FA UN'OPERA convincente Un’opera convincente monti. è soltanto Stato. Poi nel luglio 1992, me- DRAGHI SPIEGA ai banchieri
di privatizzazione, impronta- dell'1,36% no di un mese dopo il discorso del Britannia che l’Italia non è
ta alla massima trasparenza di privatizzazione IL GOVERNO ANDREOTTI ave- del Britannia, il governo Ama- l’Inghilterra, un processo così
(ribadisco che il concetto di
trasparenza è estremamente
importante) ed essa trasmette
trasmette ai mercati un
segnale di credibilità
va avviato il processo di priva-
tizzazioni con il più cinico de-
gli obiettivi: fare cassa, per
105%
Il debito
to mette in liquidazione l’E-
fim, finanziaria pubblica con
oltre 10 mila miliardi di lire di
complesso sarà graduale,
“non c’è alcuna Thatcher in I-
talia”, qualunque governo va-
ai mercati finanziari un segna- che si traduce in tassi preservare un potere alimen- sfonda quota debiti, e i creditori capiscono luterà le conseguenze occupa-
le di credibilità per l’Italia, che tato da mazzette, clientele e al- 100% del Pil, che i loro soldi sono a rischio, zionali. Draghi avverte anche
si traduce in tassi di interesse di interesse più bassi ti tassi di interesse pagati ai ri- per la prima che l’Italia non può più pagare che le privatizzazioni possono
più bassi”, così l’allora diretto- AUDIZIONE DEL 1993 sparmiatori italiani che, gra- volta (oggi è le perdite di carrozzoni pub- funzionare solo se accompa-
re generale del Tesoro Mario zie agli investimenti in titoli di oltre il 135%). blici che stanno trascinando a gnate da riforme che garanti-
Draghi spiegava nel 1993 il Stato, si illudevano di arric- Prima dei fondo lo Stato stesso. scano la concorrenza tra i nuo-
senso di quella stagione che si Carli sia il governatore della chirsi a spese del Paese pros- governi Craxi Privatizzare serve dunque a vi protagonisti privati ed evi-
apriva all’insegna delle pole- Banca d’Italia Carlo Azeglio simo alla bancarotta. La visio- era al 74,4 fermare l’emorragia di denaro tino “discriminazione dei
miche per la sua partecipazio- Ciampi pensano che parteci- ne di Carli, Ciampi e Draghi è pubblico e a mettere ordine in prezzi” (spremere clienti sen-
ne a una riunione di banchieri
inglesi e finanzieri italiani sul-
lo yacht Britannia, il 2 giugno
pare sia utile: la reputazione
dell’Italia sui mercati è disa-
strosa, il governo Andreotti
diversa: le privatizzazioni so-
no una scelta capace di “scuo-
tere l’ordine socio economi-
5,3%
L'inflazione
un sistema di potere che ri-
sponde solo ai partiti. Ma l’o-
biettivo, spiega Draghi sul Bri-
za alternative), servono anche
misure che proteggano gli a-
zionisti di minoranza e sepa-
del 1992, a Civitavecchia. Una firma il 7 febbraio il trattato di co” dell’Italia, dice Draghi sul annua tannia, è anche far sviluppare rino controllo e gestione nelle
delle infinite teorie del com- Maastricht, ma nessuno crede Britannia, purché vengano ri- durante il un mercato azionario che è società quotate.
plotto straniero ai danni che l’Italia possa rispettare gli spettate alcune condizioni, ti- 1992, oggi è sempre rimasto piccolo “per- La lista di quello che biso-
dell’Italia ha oscurato l’analisi impegni sui conti pubblici. po vincolare i proventi alla ri- allo 0,6% ché gli investitori italiani lo gnava fare e non è stato fatto è
Dieci giorni dopo, la Procura duzione del debito invece che hanno voluto piccolo”. lunga. Draghi probabilmente
di Milano arresta un manager usarli per spesa corrente (na- riscriverebbe oggi quel di-
A un passo dal baratro socialista, Mario Chiesa: l’in- sce un apposito fondo nel LA LEGGE BANCARIA del 1936, scorso, parola per parola. In-
Sottrarre pezzi di economia chiesta di Mani Pulite scoper- 1993). infatti, ha impedito alle ban- clusa la parte che analizza per-
chia la Tangentopoli dei par- La lettura del declino italia- che di detenere quote aziona- ché gestire le aziende con lo-
ai partiti serviva anche a rompere titi corrotti. Alla fine del 1992 il no che Draghi condensa nella rie nelle imprese. Ma ha anche giche politiche e di consenso a
l’intreccio tra politica, sistema deficit supera l’11 per cento del sua relazione non è frutto di un creato un sistema in cui l’unica breve termine è la premessa di
Pil, il debito pubblico per la si pregiudizio ideologico sul fonte di finanziamento per le disastri scaricati presto o tardi
bancario, clientele e deficit assesta sopra il 100 per cento ruolo dello Stato: fino agli anni aziende è il credito bancario: sui conti pubblici.
del Pil. La lira barcolla, sotto Sessanta il capitalismo di Sta- non c’è un vero mercato dei ca- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 22 Gennaio 2020 | IL FATTO QUOTIDIANO | ITALIA » 19
VERONA “UNA VIA ALMIRANTE a Verona? solini aderì alla repubblica di Salò alleata di Hi- tra”. La decisione del Comune ha destato gran-

Una via dedicata


q Davvero? Oh, povera strada...”. Rispon-
de così Liliana Segre, esponente di spicco della
tler. “Mi chiedo se sia lo stesso Comune, quello
di Verona, a concedere a me la cittadinanza o-
di polemiche. “Con la proposta di dedicare una
strada a Almirante, firmatario del manifesto
comunità ebraica italiana, sopravvissuta alla noraria e poi a intitolare una via ad Almirante: si della razza del 1938, e contestualmente la cit-
ad Almirante deportazione nazista e alla Shoah, alla notizia mettano d’accordo! Le due scelte sono di fatto tadinanza onoraria a Liliana Segre, si raggiunge
che il consiglio comunale di Verona ha votato di incompatibili, per storia, per etica e per logica. il culmine del più vergognoso doppiogiochi-
Segre: “Assurdo” intitolare una strada a Giorgio Almirante, lo La città di Verona, democraticamente, faccia smo”, l’accusa del Pd. “Bene fa Liliana Segre a
storico leader del Msi e della destra nazionale, una scelta e decida ciò che vuole, ma non può declinare la cittadinanza onoraria” la presa di
che dopo la caduta del regime fascista di Mus- fare due scelte che sono antitetiche l’una all’al- posizione del M5S.

IL LUTTO Maestro Il professore si è spento a 90 anni. In giugno a Brescia


il convegno sulle note che il pensatore tedesco gli aveva dedicato

Addio a Severino, il filosofo


che impressionò Heidegger
» SILVIA TRUZZI

L’
annuncio è stato dato ie-
ri, a funerali avvenuti.
Anche nell’andarsene E-
manuele Severino, l’ulti-
mo dei grandi filosofi, è stato
straordinario. Per raccontare la cora arrossiva a causa di certe in- che ha perduto Euridice: “È così,
grandezza, la vastissima cultura genuità. Allievo di Gustavo Bon- testa a terra e piedi in aria –ci spie-
(i suoi studenti erano stupefatti tadini, si laureò con una tesi su gò il professore – e getta in faccia
dalle lunghe citazioni della Re- Martin Heidegger (lo aveva tra- lo sconvolgimento del cuore”. Chi era
pubblica di Platone in greco), la dotto da ragazzino) e la metafisi- Nato
sua opera ci vorrebbero dieci ca. Lavoro che il padre di Essere e RESTANO POCHISSIME righe e a Brescia nel
giornali (ha scritto oltre sessanta tempo ha letto e su cui ha scritto. dobbiamo ancora dire di Esterina, 1929, è stato
libri, da La struttura originaria a Sono state recentemente ritrova- “la ragazza più bella di Brescia”, uno dei
Essenza del nichilismo a Il destino te le note di Heidegger su Seve- scomparsa nel 2009, di cui a no- fondatori
della necessità). Potremmo co- rino, a cui è stato dedicato un vant’anni il professore parlava an- della facoltà
minciare a dire della sua magni- grande convegno in giugno a Bre- cora con l’incanto e l’incredulità di Lettere alla
fica intuizione sul dominio e sulla scia, a cui per fortu- di un giovanotto in- Ca’ Foscari
non neutralità della tecnica, in na il professore ha namorato. Fu lei, an- di Venezia
tempi lontani dai nostri ipercon- fatto in tempo a pre- cora fidanzata,
nessi. O dalla critica al capitali- senziare. Anche di nell’inverno del In cattedra
smo (che alle spalle ha una visione Brescia, amatissima Lunga carriera 1950, a segnalargli sul Dal 1970
assolutistica del mondo, in cui in- città, bisogna parla- Allievo Corriere una notici- è stato
dividuo e proprietà sono i valori re. Quando gli chie- na in cui si diceva che ordinario
assoluti: “Gli si fa torto quando lo devi l’indirizzo di di Gustavo poteva partecipare al di Filosofia
si tratta come un semplice mezzo casa aveva un modo Bontadini, concorso di libera teoretica,
per aumentare il profitto”). tutto suo per spiega- docenza anche chi e- ha diretto
re dove si trovava ottenne la libera ra laureato da meno l'Istituto
DOVREMMO dar conto dei dissidi precisamente: “La docenza di cinque anni. Salu- di filosofia e
con la Chiesa, di quando – lui pro- via è lunga, io abito tandoci sulla porta, ha insegnato
fessore alla Cattolica di Milano - in quel tratto di stra- a 22 anni dopo l’ultima inter- Logica, Storia
negli Acta apostolica del 1970 Cattedra a Venezia Emanuele Severino (Brescia 1929 - 2020) Ansa da dove amava pas- vista in giugno, disse: della filosofia
venne dichiarata l’insanabile op- seggiare Foscolo”. “È stato un bel pome- moderna e
posizione tra il suo pensiero e il otto anni più di lui. Studente della eterno: il filo rosso (che tanto ha Poi dovremmo dire di Leopardi, riggio, abbiamo riso. Ma niente è contemporanea
cristianesimo. Sulla morte che lo Normale, Giuseppe gli racconta- fatto discutere) del suo pensiero. su cui aveva pubblicato due saggi come quando Esterina era ancora e Sociologia
ha colto venerdì, aveva riflettuto va delle lezioni di Gentile, Carlini, A sedici anni e mezzo scrisse quel- scritti in una stanza tutta dedicata viva”. Ora, come avrebbe detto il
moltissimo. L’evento che più se- Russo e Calogero. Da questo lutto, lo che considerava un peccato di al poeta di Recanati nella casa do- professore che con la dolcezza
gnò la sua vita fu la scomparsa sul dall’inaccettabile separazione, gioventù, Pensieri per un’Antifi- ve il soggiorno era dominato da contraddiceva il cognome, si ri-
fronte francese dell’adorato fra- forse germogliò l’idea che nulla fi- losofia, pubblicato poi negli anni un pianoforte a coda e da una scul- troveranno nella Gioia. E a noi
tello ventunenne, nel 1942. Aveva nisce davvero perché ogni ente è dell’università e per il quale an- tura del figlio Federico, un Orfeo mancherà infinitamente.

L’INTERVISTA Gianni Vattimo Il collega ricorda l’amico e “avversario”, “un intellettuale scomodo che ancora ci turba”

“È stato una pietra d’inciampo per il pensiero”


» CAMILLA TAGLIABUE come fatto filosofico i risultati È la stessa di Heidegger: at- riguarda l’attualità delle que-
delle scienze positive. Su que- tenzione che la razionalizza- stioni politico-culturali.

Il suo
P rofessor Vattimo, che cosa
ci lascia oggi Emanuele Se-
verino?
sto sono d’accordo con lui: la-
mentare la mancanza di
scientificità della filosofia è
zione scientifica del mondo è
una trappola, toglie libertà.
Sembrava una profezia, ora
Forse per colpa dei lettori: e-
ra ostico nella scrittura...
È vero, ma è andata così.
richiamo Lascia in eredità un pensie- un modo positivistico di liqui- è realtà. Che senso e ruolo ha oggi il
alle radici ro che provoca, su cui tra l’al- darla, sostenendo che c’è solo È un bene? Secondo Severino filosofo nella società?
profonde tro io non ero assolutamente sapere scientifico, sperimen- no, e anche secondo me. Io faccio questo mestiere, ma
della nostra d’accordo. Era un personag- tale, calcolabile; così però il E la sua eredità culturale, per non lo so. Il filosofo dovrebbe
tradizione gio che si collegava molto pro- mondo sarà solo quello della noi comuni mortali? essere più ascoltato, ma vedo
fondamente, an- tecnologia domi- Io mi sento un comune mor- con terrore che la filosofia di-
si oppone a che con ambizio- nante, il nemico tale: il suo richiamo alle radici venta sempre meno impor-
chiacchiere ne, alla tradizio- di Severino. profonde della nostra tradi- tante nell’insegnamento ed è
e super- ne metafisica oc- E le critiche dei zione metafisica è in contra- una perdita oggettiva della
ficialità cidentale, che Nemici cattolici? sto con la superficialità dei nostra tradizione culturale.
dei tempi molti considera- Pur provenendo Benché prove- tempi, con la chiacchiera Severino su questo sarebbe
no obsoleta. È u- nisse da quel quotidiana. Questo insegna. stato d’accordo.
n a f i g u r a c h e dal mondo mondo, non è Ha lasciato allievi o scuole? Quindi di cosa dobbiamo es-
scomoda, che di- cattolico, non è mai stato amato Cacciari è un suo discepolo i- sere grati a Severino?
sturba la nostra perché non si deale, anche se non so fino a Della sua testardaggine: è sta-
tranquillità po- mai stato amato: considerava più che punto sia d’accordo con to così costante nella sua pro-
stmoderna: è un escludeva ogni religioso: il suo lui, e poi c’è chi lo prende mol- vocazione filosofica da diven-
masso erratico, classicismo lo to sul serio. Diciamo così: ha tare un’importante pietra
rimasto lì dalla idea di miracolo conduceva a una lasciato una scuola, ma non ha d’inciampo per il pensiero,
tradizione, che forma di raziona- avuto quell’eco mondiale che con cui bisogna continuare a
continua a pro- lismo estremo, si aspettava, perché il suo era Docente dei risultati politico-culturali fare i conti.
vocarci. Io ero suo amico, ma metafisico, non scientifico. un pensiero molto poco com- Gianni Vatti- mi sembra debole, se non nel- © RIPRODUZIONE RISERVATA
questo quasi mi disturba. La sua idea dell’essere come mestibile, inattuale, che deve mo, tra i più la polemica contro il nichili-
Il mondo scientifico l’ha immutabile escludeva ogni i- ancora essere studiato, con- importanti smo della tecnica: non c’è un
spesso criticato... dea di miracolo, così come sumato, applicato. filosofi della progetto di società severinia-
Certo, perché rappresentava l’intervento di Dio nella sto- Dalle colonne del Corriere post-moder- no, per esempio. È stato un in-
una tradizione italiana, da ria. Severino è stato anche una nità LaPresse tellettuale impegnato, e mol-
Croce in poi, che, pur avendo Cosa resta della sua rifles- voce per la società civile. to, nel senso che seguiva gli e-
studiato filosofia della scien- sione sul dominio della tec- Sì, godeva di un prestigio mol- venti, ma non l’ho mai sentito
za, non ha mai preso sul serio nica e la fine dell’umano? to alto, ma dal punto di vista come un maestro per quanto
20 » ESTERI | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

BRASILE PROCURA DENUNCIA GREENWALD gale brasiliano la denuncia della Procura non pre-
La Procura federale ha denunciato il giornalista a- suppone di per sé una accusa penale contro Green-
mericano Glenn Greenwald per associazione a de- wald: un giudice dovrà decidere se esistono prove
linquere, nel quadro dell’inchiesta sull'hackeraggio sufficienti. Secondo la tesi della Procura, comun-
di telefoni cellulari dai quali sono stati estratti mes- que, Greenwald ha “aiutato, orientato e incentiva-
saggi Telegram tra l’ex magistrato Sergio Moro - ora to” gli hacker responsabili dell’intercettazione - sei
ministro della Giustizia del governo Bolsonaro - e i persone, incluse nella denuncia - nello stesso perio-
pm dell’inchiesta Lava Jato, poi pubblicati sul sito do in cui stavano commettendo le azioni illegali per
The Intercept, diretto da Greenwald. Nel sistema le- le quali sono finiti sotto inchiesta. Credit

L’INFETTIVOLOGO
L’ALLARME Il dott. Nicastri:
“Senza vaccini
né cure. Usate
precauzioni”
» ROBERTA ZUNINI

“M
i preme che
gli italiani
sappiano che
per il nuovo coronavirus,
parente di Sars
e Mers, non
vi sono né
cure né
vaccini,
pertanto è
necessario
che chi andrà
a Wuhan, la città
cinese dove questo virus
ha fatto il salto di specie
all’uomo, indossi una ma-
scherina nei luoghi chiusi
affollati e si disinfetti spes-
so le mani con i preparati
da tasca venduti nelle far-
macie”, spiega Emanuele
Nicastri, primario del re-
parto malattie infettive ad
alta intensità di cura
dell’ospedale Spallanzani

Coronavirus, la Cina riscopre


di Roma, uno dei centri
raccomandati dal Mini-
stero della Salute ricevere
diagnosi sicura e i tratta-
menti disponibili.

la trasparenza “a orologeria”
Dottor Nicastri come
vengono trattati i pa-
zienti che hanno con-
tratto il virus?
Essendo un virus, la pol-
monite che potrebbe svi-

A
lupparsi dopo il contagio
» ALESSIA GROSSI dico indicargli i propri sposta- diale della sanità, dove oggi ar- Incubo Sars come “la fonte dell’infezione non è curabile con gli an-
menti. “La maggior parte dei riverà la delegazione cinese e I casi di coro- sia sconosciuta, e potrebbe es- tibiotici. Ciò che utiliz-
quasi un mese dal caso zero, casi è stata rintracciata nel si valuteranno i dati del coro- navirus ac- sere ancora attiva, mentre la ziamo sono farmaci anti-
291 contagiati, 6 morti e casi di mercato alimentare della città narovirus. “Non sottovalutate certati sono trasmissione da uomo a uomo piretici per abbassare la
infezione in altri paesi –Thai- del pesce della Cina meridio- i sintomi”, esortano i leader 300. La Sars è stata confermata, ma servo- febbre e soluzioni elettro-
landia, Giappone, Corea del nale nella periferia del tenta- politici cinesi, affinché fin dal tra il 2002 e no più informazioni per valu- litiche per idratare. Pos-
Sud, Australia, Hong Kong e colare Wuhan, dove si dice che primo dubbio di un possibile il 2003 fece tarne la piena portata. Tutto siamo cioè tentare di te-
Taiwan e ultimo il malato di le offerte includano animali contagio, ci si rechi dal medi- 800 vittime questo, mentre a Wahuan, do- nere sotto controllo i sin-
Washington, Stati Uniti, il co- selvatici che possono traspor- co. “Non tacete sulle condizio- Ansa ve tutto è partito, è stato aperto tomi ma non offrire una
ronavirus partito il 31 dicem- tare virus pericolosi per l'uo- ni dei pazienti”, è l’appello che il centro per il coordinamento, guarigione farmacologi-
bre a Wuahan, prima di allar- mo”, riportavano i quotidiani. gli stessi lanciano ai dottori. il controllo e il trattamento ca. Di fatto si utilizzano gli
mare il mondo, aveva già de- “La commissione ha dichiara- “Si tratta di fermare l’epide- dell’epidemia (2019-nCoV). stessi trattamenti impie-
stato forti preoccupazioni ad to che il mercato è stato disin- mia perché non si trasformi in gati per l’influenza.
Hong Kong. Era il 5 gennaio, fettato”, concludevano. Una pandemia”, avvertono. “Stia- LA STRUTTURA, guidata dal Alcune persone conta-
È assoluta- da poco le autorità avevano solerzia che nei commentatori mo facendo le cose giuste, nel sindaco, Zhou Xianwang, su- giate sono morte ma la
mente superato il grande Capodan- internazionali che seguivano modo giusto e al tempo giusto. pervisiona anche la circola- maggior parte è guarita.
cruciale no di proteste anti-cinesi che le agitazioni hongkonghesi a- Anche perché rispetto alla zione degli animali selvatici, Perché?
fare aveva portato in piazza un mi- veva destato il sospetto di vo- Sars le autorità cinesi sono sta- la chiusura dei mercati corre- Il virus può essere letale
un buon lione di persone, quando Abc ler spostare l’attenzione dai te più tempestive e anche più lati e controlli della tempera- per coloro che hanno ma-
lavoro news titolava “Hong Kong in- problemi politici a un’allerta sincere nel comunicare que- tura corporea delle persone lattie croniche dell’a p-
tensifica la risposta alle ma- sanitaria che in altri casi – ri- sto allarme”, riconosce anche negli aeroporti, nelle stazioni parato respiratorio, in-
di preven- lattie misteriose dalla Cina”. cordavano – era al contrario il professor Walter Ricciardi, ferroviarie e nei porti. Il quar- sufficienza renale o per
zione Si parlava dell’attivazione, da stata tenuta bassa proprio dal- già presidente dell’Istituto Su- tier generale ha poi il compito gli immunodepressi. Gli
e controllo parte del sistema sanitario la comunicazione governati- periore di Sanità e presidente di divulgare le ultime infor- anziani sono più a rischio
epidemio- dell’ex colonia britannica di va. Un mese dopo, individuata del “Mission Board for Can- mazioni sul virus. Al contem- perché il loro sistema im-
logico un livello di “risposta seria”, la malattia “misteriosa” a mo- cer” della Commissione euro- po sono state prese strette mi- munitario spesso è inde-
La salute mentre si diffondeva la paura strarsi a volto scoperto al mon- pea. Mentre il Centro europeo sure di sicurezza, anche in vi- bolito.
della che riportava alla memoria i do è la Cina, che per la prima per il Controllo delle Malattie sta dei festeggiamenti del Ca- Quando è opportuno al-
contagi della Sars, dell’aviaria volta, dopo il 2003, non si fa (Ecdc) ha alzato a moderato da podanno cinese che cade il 25 larmarsi e cosa bisogna
popolazione e dell’influenza suina. trovare impreparata. E, so- basso il rischio che si verifichi- febbraio e che attira turisti da fare in caso di sintomi ri-
è la prattutto, collabora da subito no in Europa casi del corona- ogni latitudine. Tutta un’altra conducibili a questo
priorità I CASI ACCERTATI di virus “mi- con l’Organizzazione mon- virus cinese. Il Centro ricorda storia rispetto alle epidemie nuovo coronavirus ?
XI sterioso” erano tre: due donne precedenti, sottolineata an- Se ci si è recati nella zona
JINPING e un uomo che avevano viag- che da Xi JinPing: “È assolu- dell’epicentro o si è venu-
giato a Wuhan e avevano avuto
febbre, infezione respiratoria Rischio pandemia tamente cruciale fare un buon
lavoro di prevenzione e con-
ti a stretto contatto con u-
na persona che vi è stata
o sintomi di polmonite. La lea-
der contestatissima, Carrie Sei morti e il primo infetto trollo epidemiologico, la sicu-
rezza e la salute della popola-
recentemente, bisogna
telefonare a un ospedale
Lam, abbandonata la guerra ai zione sono la priorità massi- che abbia il reparto di in-
manifestanti, visitava stazioni
ferroviarie per rivedere le mi-
negli Usa: Pechino non ma”, ha fatto sapere il presi-
dente che ha richiamato i fun-
fettivologia esponendo il
problema. È meglio non
sure di prevenzione sanitaria,
esortando i viaggiatori che a-
nasconde le notizie e stavolta zionari alla “massima traspa-
renza”. La stessa a cui si era già
presentarsi al pronto soc-
corso per non contagiare
vessero sviluppato sintomi re-
spiratori a indossare masche- non si parla di repressione appellato per la Via della Seta,
appunto.
altre persone.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
rine, consultare il proprio me- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 22 Gennaio 2020 | IL FATTO QUOTIDIANO | ESTERI » 21
IRAN ”DUE MISSILI NOSTRI SUL BOEING” LIBIA HAFTAR E L’ARMA DEL PETROLIO
L’inchiesta avviata dall’ayatollah Kamenei ha con- Le operazioni petrolifere “devono riprendere im-
fermato che sono stati due i missili sparati contro mediatamente”, ha avvertito l’ambasciata Usa in
il Boeing ucraino – la stessa sera dall’attacco alle Libia dopo che il generale Haftar ha fermato il ca-
basi Usa in Iraq – precipitato lo scorso 8 gennaio rico di greggio da cinque porti sotto il suo controllo.
con 176 persone a bordo, per la maggior parte ira- Nel giro di qualche giorno, secondo stime della
niani e canadesi. Secondo il rapporto dell’Aviazio- compagnia petrolifera libica Noc, la produzione po-
ne civile iraniana “Due missili M1-TOR sono stati trebbe calare a 72mila barili al giorno, rispetto agli
lanciati da nord in direzione del velivolo”. Ansa oltre 1,2 milioni della settimana scorsa. Ansa

STATI UNITI
Impeachment indolore: DAVOS

Greta a Trump

il sogno dei Repubblicani


» GIAMPIERO GRAMAGLIA “La casa brucia
e la colpa

D
onald Trump e i re-
pubblicani suoi è solo vostra”
guardaspalle voglio-

M
no un processo lam- eglio Greta che
po, i democratici dicono un
processo farsa: dovrebbe con-
Oggi inizia il processo, i dem sperano che su The Donald resti l’ombra del disonore Nancy. E così
Donald Trump
cludersi prima del discorso vola a Davos nel giorno in
sullo stato dell’Unione, il 4 cui a Washington si apre il
febbraio; due settimane giuste avviato. I sette manager re- dibattimento del processo
giuste dall’inizio del dibatti- pubblicani, che collaboreran- d’impeachment:
mento sull’impeachment, ieri no con gli avvocati del presi- preferisce af-
nell’aula del Senato. “Il presi- dente “per combattere questo frontare l’a-
dente – spiega Lindsey impeachment iperfazioso e d ol e sc e nt e
Graham, senatore della South senza fondamento”, sono stati che anima la
Carolina – vuole arrivare allo indicati ieri dalla Casa Bianca: rivolta dei
stato dell’Unione col processo Doug Collins, Mike Johnson, giovani con-
alle spalle e parlare di ciò che Jim Jordan, Debbie Lesko, tro il riscalda-
intende fare quest'anno e nei Mark Meadows, John Ratclif- mento globale, piut-
prossimi quattro anni succes- fe, Elise Stefanik, Lee Zeldin. tosto che la quasi ottuage-
sivi”. Alla condanna di Trump, i naria che gli orchestra
Democratici non credono: la contro la guerra in Con-
ASSOLTO e con la vittoria in ta- Camera ha votato lungo un cri- gresso. Al Forum econo-
sca nell'Election Day il 3 no- nale politico; il Senato, dove i mico mondiale, il magnate
vembre: così, Trump s'imma- repubblicani sono 53 e i demo- presidente non trova il cli-
gina la sera del 4 febbraio, per cratici e gli indipendenti 47, ma ideale –e non è un gioco
il suo discorso a Camere riu- farà lo stesso (e per pronuncia- di parole –: le preoccupa-
nite e a Nazione incollata da- re l’impeachment ci vogliono i zioni per le disuguaglianze
vanti ai televisori. E Mitch Mc- due terzi dei 100 senatori, crescenti, in un pianeta
Connell, leader della maggio- 67). dove poco più di 2mila ‘pa-
ranza repubblicana al Senato, Avversari Il presidente Donald Trump e la speaker democratica della Camera Nancy Pelosi Ansa peroni’ detengono la stes-
è deciso a trasformare il sogno MA LA SPEAKER della Camera sa ricchezza di quattro mi-
in realtà. L’America, più pola- suddivise in due giorni, per processo del 1998 sull’impea- Nancy Pelosi vorrebbe che sul liardi di ‘paperini’, travali-
rizzata che mai dopo tre anni La strategia presentare le loro tesi in aper- chment a Bill Clinton, la riso- presidente resti almeno l’alo- cano le spacconate di
di “divisore in capo” alla Casa I fedeli del tycoon tura del processo; seguiranno luzione repubblicana compri- ne d’una presunta colpevolez- Trump sui successi delle
Bianca, è spaccata: il 51% pen- 16 ore di domande da parte dei me i tempi per accusa e difesa. za e d’una assoluzione politica. sue politiche economiche
sa che il Senato dovrebbe con- vogliono chiudere senatori, che sono i giurati di Non si fa però menzione di una Per riuscirci a pieno, bisogne- e commerciali. Greta
dannare e destituire Trump, il prima del discorso questo giudizio. La risoluzio- mozione per respingere gli ar- rebbe, però, che una maggio- Thunberg, che è influen-
45% pensa che non dovrebbe ne rimanda a una volta esau- ticoli d’impeachment, come i- ranza dei senatori lo condanni, zata e che non ha sempre
farlo. Un sondaggio della Cnn sullo stato dell’Unione rita questa fase la discussione potizzava la difesa del presi- cioè che una manciata di re- un’aria da fanciulla, dice:
indica, però, che il 69% è favo- sulla possibilità d’introdurre dente, rinforzata per l'occa- pubblicani lo abbandonino. “La nostra casa è ancora in
revole alla convocazione di te- nuovi testi e nuovi documenti, sione da Ken Starr, l’ex procu- Non è facile che avvenga. Il fiamme e la vostra inazio-
sti non auditi alla Camera: qui, lasciare i democratici nelle pe- rispetto a quelli sentiti o va- ratore speciale “anti-Clinton”, leader dei Democratici al Se- ne le alimenta … Mi chiedo
almeno, la scelta di campo è ste, senza un candidato forte gliati dalla Camera che, prima e da Alan Dershowitz, l’avvo- nato Chuck Schumer defini- come spiegherete ai vostri
netta. per Usa 2020 e avendo dato di Natale, decise il rinviò a giu- cato che, instillando il dubbio sce “una vergogna nazionale” figli di averli costretti a
L’obiettivo dei Repubblica- l'impressione d’accanirsi sen- dizio di Trump per abuso di d'un pregiudizio razziale, riu- le regole del processo scritte fronteggiare il caos clima-
ni è fare in fretta: evitare nuove za motivo contro Trump. Una potere e ostruzione alla giusti- scì a fare assolvere l’arci-col- da McConnell: “Vuole solo af- tico che voi avete provoca-
testimonianze, o limitarle al risoluzione repubblicana pre- zia. Lo spauracchio, da tenere pevole O.J. Simpson dall’ac- frettare il giudizio”. E i sette to. La mia generazione non
massimo; screditare le accuse vede di dare ai manager – rap- lontano a ogni costo, è l’ex con- cusa di duplice omicidio. Ma manager dem parlano di “pro- vi lascerà fare senza lotta-
e, soprattutto, gli accusatori; presentanti dell’accusa e della sigliere per la Sicurezza nazio- un'istanza del genere potrà es- cesso truccato”. re. Chiediamo a tutti i par-
prosciogliere il presidente; e difesa, ndr – 24 ore per parte, nale, John Bolton. Rispetto al sere presentata a dibattimento © RIPRODUZIONE RISERVATA tecipanti del Forum, so-
cietà, banche, istituzioni,
governi, di fermare subito
ISRAELE L’anniversario 40 capi di Stato ricorderanno Auschwitz e Netanyahu ne approfitta la metà degli investimenti
nell’esplorazione ed estra-
zione di combustibili fos-

Bibi cerca sponda nei leader mondiali sili e di disinvestire subito


dai carburanti fossili”.
Da ostinato negazioni-
sta, Trump l’ha trattata da
» FABIO SCUTO preso Sergio Mattarella. É il Negli ultimi mesi, I- forzare le relazioni “profeta di sventure”, so-
Gerusalemme maggiore evento politico e di- sraele ha condotto bilaterali con la Rus- stenendo che “non è l’ora
plomatico in Israele dai funerali una campagna per sia. Anche Macron e del pessimismo sul cli-
L’attacco
del
O ltre 40 leader mondiali ar-
rivano oggi in Israele per
partecipare al Quinto Forum
di Yitzhak Rabin e Shimon Pe-
res. Molti gli incontri bilaterali a
margine delle celebrazioni e si
ottenere il sostegno
politico per la sua
posizione.
il principe Carlo han-
no in programma
meeting a Ramallah.
ma”. Con estro buonista,
ha annunciato che gli Usa
partecipano all’iniziativa
Tribunale mondiale sull’Olocausto, in oc- prevede che il primo ministro Netanyahu ha Il presidente Pu- “Un miliardo di alberi
de L’Aja casione del 75° anniversario Benjamin Netanyahu cercherà contattato diversi tin, Macron, Carlo contro il cambiamento
è contro della liberazione del campo di di sfruttare la presenza di deci- leader mondiali, ma d’Inghilterra e Pence c l i m a t i c o ” ,
il diritto c o n c e n t r a m e n t o d i A u- ne di leader mondiali per trova- solo pochi hanno ac- - in rappresentanza Pl an t- for -t he -Pl an et . A
schwitz-Birkenau. “Ricordan- re sostegno agli sforzi di Israele cettato la sua richie- Manipolatore delle potenze Alleate dargli man forte, c’è il Bra-
del popolo do l'Olocausto, combattere per impedire alla Corte Penale sta. La posizione uf- Bibi Netanyahu nella Seconda Guer- sile di Messias Bolsonaro,
ebraico l’antisemitismo” è il titolo del Internazionale di indagare sui ficiale israeliana è ra Mondiale - saran- secondo cui “la povertà è il
di vivere meeting di quest’anno, che si suoi presunti crimini di guerra che i palestinesi non possono es- no i principali oratori del Fo- nemico dell’ambiente”.
nella sua terrà domani allo Yad Vashem, contro i palestinesi in Cisgior- sere considerati residenti di uno rum, oltre al presidente tedesco G.G.
patria il Memoriale dell’Olocausto a dania, Striscia di Gaza e Geru- Stato sovrano, e quindi non sono Frank Walter Steinmeier, il pre-
ancestrale: Gerusalemme. Le cerimonie i- salemme Est. Il premier - come sotto la competenza della Corte sidente israeliano Reuven Ri-
Israele niziano stasera con una cena uf- fa capire il suo staff - vorrà di- Penale Internazionale. vlin e Netanyahu.
ficiale nella residenza del pre- scutere anche della minaccia re- Non ci sarà invece il presiden-
BIBI sidente Reuven Rivlin. gionale rappresentata dall’I- NELLE VISITE e incontri di rito te polacco Andrzej Duda che al-
NETANYAHU ran. non è coinvolto solo il versante la fine ha declinato in polemica
TRA I LEADER mondiali attesi il Netanyahu vorrebbe chiede- israeliano, ma anche quello pa- con il fatto che non sia stato pre-
presidente russo Vladimir Pu- re ai leader che incontrerà - Pen- lestinese. Putin ha in program- visto un suo intervento. Al suo
tin e quello francese Emmanuel ce, Putin, Macron e altri - di ri- ma un incontro con il presidente posto l'ambasciatore di Varsa-
Macron, il vicepresidente ame- lasciare dichiarazioni ufficiali a Abu Mazen domani a Betlem- via in Israele. Il 27 gennaio, per
ricano Mike Pence. Ci saranno sostegno della pretesa israelia- me, dove visiterà anche la Basi- il Giorno della Memoria, Rivlin
tutti i leader dell’Unione Euro- na secondo cui il tribunale de lica della Natività. L’Autorità volerà invece in Polonia ad Au-
pea, così come il Principe Carlo L'Aia non ha giurisdizione nei nazionale palestinese (Anp) schwitz.
e molti altri capi di Stato, com- Territori palestinesi occupati. spera che l’incontro serva a raf- © RIPRODUZIONE RISERVATA
22 » | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

Cultura | Spettacoli | Società | Sport

Secondo Tempo
LA MOSTRA Apre fino a giugno la villa romana di Sordi

“S Sul divano
» FEDERICO PONTIGGIA

anto subito è esagerato, me-


glio compagnuccio della

con Alberto,
parrocchietta, comunque
sempre Sordi sia lodato”.
Vincenzo Mollica l’Alberto-
ne nazionale l’ha conosciu-
to bene, e oggi non dissimula
il giubilo: per il centenario

Lemmon
della nascita, Fondazione
Museo Alberto Sordi, Roma
Capitale e Regione Lazio
hanno apparecchiato una
grande mostra nella resi-

e i cardinali
denza dell’attore, per la pri-
ma volta aperta al pubbli-
co.
Dal 7 marzo al 29 giugno
prossimi, la mitologica villa
di via Druso al Celio, proget-
tata negli anni Trenta da
Clemente Busiri Vici e af-
Arredi facciata nel verde su piazza- servata, controllata e legata
e oggetti le Numa Pompilio, si svelerà al passato: una casa fortezza,
Dalla bar- ai tanti estimatori di Sordi: di rigore e disciplina”.
beria allo già diecimila le prenotazio- Verdone, che l’ebbe come
studio, ni raccolte in otto giorni, a regista e partner In viaggio
testimonianza di una do- con papà (1982) e lo volle
dai dipinti manda solida, di un affetto Troppo forte (1986), ne ram-
al teatro perdurante, a diciassette mentava “il bisogno di stac-
interno, anni dalla scomparsa (24 care la spina, riparato dietro
dove l’at- febbraio 2003). le serrande abbassate sem-
tore ospi- pre per tre quarti allo scopo,
tò amici LA SINDACA Virginia Raggi, diceva, di proteggere i qua-
interna- che bambina cercava di dri…”. I tre De Chirico han-
scrutarlo dalla prospiciente no già traslocato alla Galle-
zionali scuola Giardinieri, ne ricor- ria Nazionale d’Arte Mo-
da la “galleria di personaggi derna, i visitatori della villa
romani dalla precisione af- dovranno accontentarsi di
filata, sondati nelle poten- pezzi seicenteschi e sette-
zialità e negli aspetti nega- centeschi, che Sordi imparò
tivi, anche i più beceri, ma ad apprezzare sotto la guida
sempre con delicatezza”, dell’antiquario Apolloni, ma riati cardinali per habitué. Con le sorel- lui bollato “avaro” – nella e Alberto era oltre, era l’ul-
Pillola osserva come “abbia rap- saranno gli ambienti a solle- Dalla storia della dimora le Alberto beneficenza. tima stella in cielo”. E una
presentato il romano medio: ticare curiosità e vellicare agli oggetti (250 censiti, tra Sordi, abitua- In programma anche di- cometa di aneddoti: “Volle
tutti noi ci siamo riconosciu- suggestioni: dalla barberia cui 120 premi), dall’infanzia to ai bagni di battiti estivi e una grande fe- visitare una fabbrica in Um-
ti” e si ripromette di “ali- allo studio, passando per il alla famiglia, passando per folla, amava sta di compleanno il 15 giu- bria, e si rivolse agli operai
mentare questo legame nel teatro interno, una vera gli esordi, le esperienze ra- chiudersi in gno, il rischio di un’esibizio- come nei Vitelloni: “Lavora-
centenario, per sentirlo an- chicca che Albertone chiuse diofoniche, teatrali e di dop- casa e abbas- ne agiografica senza se e tori! Lavoratori della mal-
cora parte della nostra fami- nel 1972 dopo la morte della piaggio, ci sarà spazio per sare le tappa- senza ma è sensibile, però ta!”, facendo il gesto
glia”. sorella Savina. Prima quelle bearsi di costumi e manife- relle a tre l’entusiasmo del co-curato- dell’ombrello. Fu un trionfo,
Curata da Alessandro Ni- comode poltroncine aveva- sti, assistere alle proiezioni quarti: “Lo fac- re Mollica fuga ogni dubbio: mi prese da parte: “Diglielo a
cosia, la mostra avrà un’ap- no accolto persino Walter curate da Istituto Luce e, so- cio per i qua- “Sordi era tutti i quattro Federico, che ancora fun-
n GRAVE IN- pendice importante al Tea- Matthau e Jack Lemmon, pra tutto, scoprire il “Sordi dri”, diceva punti cardinali insieme, co- ziona”.
FORTUNIO tro dei Dioscuri, dove ver- con Fellini e la Masina, Ami- segreto”, nel rapporto con le me diceva Fellini i comici so- @fpontiggia1
PER PARIS ranno rendicontati l’antolo- dei e Sonego, Piccioni e sva- donne e gli anziani, nonché – no benefattori dell’umanità, © RIPRODUZIONE RISERVATA
Durante una gica Storia di un italiano, il
sessione programma televisivo in on-
di superG a da dal 1979 al 1986; i viaggi
Kirchberg, nel mondo, da Israele ’61 a
RAI UNO La seconda stagione della fiction tratta dal best-seller “L’amica geniale” di Elena Ferrante

Lila e Lenù ormai sono cresciute


lo sciatore Brasile ’70; il mito america-
azzurro è sci- no, “raccontato tra ironia e
volato in una ammirazione – osserva la
co-curatrice Gloria Satta –

(e pure il budget per la serie)


curva e si è
rotto i lega- da Un giorno in pretura a Un » ANNA MARIA PASETTI
menti del tassinaro a New York”, giac-
crociato an-
teriore destro
e microfrat-
ché “l’America per Alberto
era un mito da dissacrare”.
Ma il fulcro è la casa, di cui
C’ è vento ribelle fra i capelli di
Lila e Lenù, e non è solo
quello che soffia su Ischia, luogo Attesa come evento di caratu- partenenti a Fremantle), in col-
tura della te- un anno dopo averla acqui- (meta)fisico dei grandi sconvol- ra mondiale, e non a caso posi- laborazione con Rai Fiction e
sta del pero- stata nella primavera del gimenti per le due eroine dell’e- zionato a sipario sanremese ap- Hbo e in coproduzione con Mo-
ne: nei pros- 1954 sintomaticamente Al- popea letteraria di Elena Ferran- pena abbassato, la seconda sta- we e Umedia. Per l’eccezionalità
simi giorni la bertone celebrava la forza te. Da quell’estate del 1962, cuore gione dell’omonima serie di Rai delle aspettative, i primi due de-
Commissione centripeta in Accadde al pe- di Storia del nuovo cognome, il vo- Fiction / HBO profuma di kolos- gli otto episodi saranno addirit-
medica fede- nitenziario: “Ce l’hai una ca- lume II de L’amica geniale, nulla sal, a partire dal budget (ancora tura anticipati al cinema dal 27 al
rale deciderà sa? E vattene a casa!”. Un lo- sarà come prima. Se chi ha letto il work in progress) che si aggira, 29 gennaio in ben 300 schermi di
come inter- cus amoenus, un buen retiro bestseller conosce le premesse e superandoli, i 40 milioni di euro. tutt’Italia.
venire. “La dove l’istrione, il personag- gli effetti dei “fatti”, chi si accinge D’altra parte i consensi della pri-
mia stagione gio pubblico uso ai bagni di a scoprirli su Rai1 o Rai Play dal 10 ma stagione non potevano che INSOMMA, sarà difficile non in-
finisce qui”, il folla trovava la ricercata febbraio, ne verrà inesorabil- attirare ulteriori investimenti, crociare anche per caso queste
commento tranquillità e la necessaria mente sedotto, se non addirittu- corroborati dalla soddisfazione due adolescenti amiche/nemi-
deluso del intimità: “Come ha sottoli- ra sorpreso. D’altra parte “il no- dei produttori, “è la quadratura che napoletane la cui genialità
campione neato Carlo Verdone stro modo di pensare è figlio di del cerchio, dove raggiungi au- scomoda e condivisa (o sommata,
nell’autobiografia La casa quegli anni”, asseriscono in coro torialità e popolarità”dichiara in a seconda delle prospettive) tutta
sotto i portici – rammenta il i registi Saverio Costanzo e la estasi Domenico Procacci di al femminile è già riuscita a con-
soprintendente Daniela new entry Alice Rohrwacher, Fandango che ha firmato la pro- solidare un immaginario colletti-
Porro (Mibact) –Sordi vi cu- chiamata a dirigere il 4° e 5° e- duzione insieme a The Apar- vo letterario: vedremo se sarà ca-
stodiva un’altra anima, ri- pisodio. La serie in onda dal 29 gennaio tment e Wildside (entrambe ap- pace di crearne uno altrettanto
Mercoledì 22 Gennaio 2020 | IL FATTO QUOTIDIANO | SECONDO TEMPO » 23

Argento lavora a una fiction Osbourne ha il Parkinson Addio a Jimmy Heath


Il regista è impegnato nella Il cantante, 71 anni, ex leader dei Soprannominato “Little Bird”, era
coproduzione di una serie televisiva Black Sabbath, lo ha rivelato lui stato una delle leggende del jazz
articolata in 4 episodi della durata di stesso, durante la trasmissione americano: sassofonista
50 minuti ognuno, ovviamente thriller “Good Morning America” della Abc e compositore, aveva 93 anni

RECORD Il film d’esordio della coppia siciliana ha incassato oltre cinque milioni di euro
e ha superato “Tolo Tolo” di Zalone . In Rete sono dei divi con 4,6 milioni di fan certificati

Luì e Sofì, ora anche il cinema


fa i “conti” con le star del web
» LIA ROMAGNO autografo, con genitori di-

Q
sposti a mettersi in viaggio
uasi 5 milioni di perché i loro figli possano ve-
fan certificati: dere da vicino le webstar e
4,6 per essere scambiare con lo il saluto tor-
precisi, il conta- mentone “ye ye ninininì”. Il
tore di Youtube Fantalibro, l’activity book Di-
non mente. Cinque milioni e vertiti con Luì e Sofì, nel 2018
quattrocentomila euro l’in- ha venduto 40 mila copie in
casso al botteghino nel wee- due settimane, Le Fantafiabe,
kend d’esordio del loro pri- pubblicato a fine novembre
mo film, Me contro te – La scorso, ha conquistato subito
vendetta del Signor S, con un i primi posti in classifica.
primo posto in classifica, e un Insomma, un fenomeno
Tolo Tolo costretto a scivola- social e un business con tanti
re al secondo con 2,1 milioni zeri, almeno quanti quelli de-
di euro registrati nella sua gli iscritti al loro canale: con-
terza settimana di program- tinui nuovi gadget, giochi, un
mazione. album di figurine, magliette e
La sfida sul grande scher- felpe con la loro immagine o
mo per Checco Zalone arriva quella dei lori cani Kyra e Ray,
direttamente dal web, dove o ancora di quella gelatina co-
Luì e Sofì, al secolo Luigi Ca- lorata, lo slime, che fa impaz-
lagna e Sofia Scalia, dell’uni- zire i bambini.
verso under 10 sono le stelle gag invitano i piccoli a torna- Protagonisti plice la chimica e le ripetizio-
incontrastate: le loro storie, re più e più volte al cinema). Luigi Calagna ni dello studente di Farmacia, ORA ANCHE una linea di scar-
video dopo video, anzi vlog Tra una challenge e un’altra e Sofia Scalia, Luigi, alla liceale Sofia, i “Me pe in partnership con un fa-
dopo vlog, hanno superato i 3 alla ricerca degli indizi lascia- in arte Luì contro te” – etichetta che ri- moso marchio (Lui-Jo). E u-
miliardi e 600 milioni di vi- ti dal fantomatico Signor S, il e Sofì, sono solve la disputa su quale dei Le loro storie, video na canzone, Insieme, colonna
sualizzazioni. cattivone della situazione, siciliani di due nomi dovesse venire per sonora del film, cantata in co-
Luì e Sofì – coppia sul web e Partinico e primo – hanno iniziato quasi dopo video, anzi vlog ro da bimbi e genitori in sala
NON SONO più teenager – 25 nella vita – hanno attraversa- hanno 25 an- per gioco nel settembre del dopo vlog, hanno alla fine della proiezione, e
anni lui, 21 lei – ma i bambini to sei anni, in un crescendo di ni lui e 21 lei 2014, mettendo su un canale che anche alcune mamme
sono pazzi di loro. Li hanno successi che li ha portati dalla di “challenge”. superato i 3 miliardi confessano di aver scaricato e
conquistati con giochi, sfide, stanzetta con le pareti colo- e 600 milioni canticchiare. Sì, perché a dif-
esperimenti, raccontando – o rate in Sicilia fino al lumino- DALLE 10 VISUALIZZAZIONI ferenza di tanti fenomeni del
mettendo in scena – avventu- sissimo appartamento di Mi- concesse da genitori, parenti di visualizzazioni web, Luì e Sofì piacciono an-
re e disavventure quotidiane, lano, anche questo – come e qualche amico, i due youtu- che ai genitori: sono carini, e-
con un linguaggio adatto al tutte le altre case in cui sono ber sono passati in poco più di ducati, stimolano la creativi-
“Team Trote” (così si chia- passati da un trasloco all’altro un anno a contare mille iscrit- Dal web il salto alla tv nel tà e trasmettano messaggi po-
mano i loro follower). alla ricerca di spazio per sé e i ti. Era il gennaio 2015 e lì l’ac- 2017 con un programma tutto sitivi, dicono di loro. Con il
Insomma, un po’ animato- set delle loro gag – “aperto” ai cordo: se si arriva a 10 mila si loro, Like mesu Disney Chan- benestare del Moige che li ha
ri, un po’ influencer, un po’ loro piccoli fan con tanto di va avanti, altrimenti si chiu- nel, su cui sono tornati lo inseriti nella lista dei suoi
Art Attack, un po’ Ferragnez, tour a favore di webcam. de. Non si sono più fermati. Il scorso anno con il game per premiati per la stagione
un po’ bravissimi manager di Siciliani di Partinico, in canale è apertissimo e segui- bambini Disney Challenge 2017-2018.
se stessi (con un sorriso e una provincia di Palermo, com- tissimo. Show. Le file in libreria per un © RIPRODUZIONE RISERVATA

TENNIS AUSTRALIAN OPEN


tere al centro il di-
scorso di emancipa- Estate 1962
chie, di fantasmi, di
ribellioni. E l’apice Sinner, per il predestinato
zione femminile”.
Se le promesse
Ribellioni della “r ott ura ” –
quella ischitana so- prima vittoria allo Slam
fanno ben sperare, e fantasmi pra citata espressa

J
anche le prime due per le due nei due episodi cen- annik Sinner, numero 82 del ranking mondiale, per
puntate (mostrate in trali – è stata affida- la prima volta è approdato al secondo turno di un
a n t e p r i m a p e r l a protagoniste ta proprio a una re- Major. Il 18enne di Sesto Pusteria ha sconfitto per
stampa) non sono da di “Storia del gista donna che, pur 7-6(2) 6-2 6-4, in due ore e 19 minuti complessivi, l’au-
meno: la cifra di Co- accordandosi alle straliano Max Purcell, numero 216 Atp, promosso dalle
stanzo è immediata- nuovo cognome” melodie del collega qualificazioni. La sfida tra l’altoa-
mente più evidente e della fonte lette- tesino ed il 21enne di Sydney, alla
che non nella prima raria, ha marcato sua prima partecipazione al tabel-
stagione, i cui Anni ’50 e l’età in- per stile e presenza propria il se- lone principale in uno Slam, era
fantile delle protagoniste esige- gnale del cambiamento, infor- stata interrotta lunedì dalla pioggia
vano uno stile più “ingenuo, pa- mandolo di un’armonia diversa. con Sinner avanti 7-6(2) 6-2 4-4: al-
Oltre 40 milioni forte sul prime time dell’ammira- cato, timido e didascalico”. “In Con un punto fermo: che sia don- la ripresa Jannik ha piazzato subito
Tanto dovrebbe glia in cui – a dirla tutta – hanno questa nuova stagione – spiega il na o uomo, è rimasta Elena Fer- il break chiudendo poi nel game
essere costata sempre trionfato protagoniste cineasta – l’evoluzione è tradotta rante a dettare il passo sia degli successivo. Al secondo turno Sin-
la seconda rassicuranti (leggi: stereotipate) anche nel segno linguistico, chia- sceneggiatori (Ferrante e Co- ner dovrà vedersela con l’unghere-
stagione, nata di una certa italica tradizione. La mato a mostrare nuovi desideri, stanzo stessi con Francesco Pic- se Marton Fucsovic, numero 67 del
forte dei numeri provocazione è raccolta istanta- passioni e scoperte”. colo e Laura Paolucci) che dei ranking mondiale. E così Sinner si
della precedente neamente dalla direttrice di Rai L’orizzonte di conoscenza di registi, è stata la sua rivoluzione aggiunge ai “promossi” Fognini e Giorgi, in serata è ar-
Fiction, Eleonora Andreatta, cer- Lila e Lenù, originariamente intrinseca alla parola a nutrire di rivato il passaggio pure di Andreas Seppi: l’azzurro, con-
ta che “la scelta Rai di far propria corrispondente al loro Rione, si epica questo splendido roman- tro ogni pronostico, ha liquidato in 3 set, 6-4 6-4 7-6(3), il
L’amica geniale appartiene a una apre ed amplifica in ogni senso, zo di formazione. serbo Miomir Kecmanovic.
linea editoriale orientata a met- gli Anni ’60 esplodono di anar- © RIPRODUZIONE RISERVATA
24 » ULTIMA PAGINA | IL FATTO QUOTIDIANO | Mercoledì 22 Gennaio 2020

Dalla Prima BOLZANO L’ACCUSA è di stalking giudiziario. Per GENOVA AVEVA OBBLIGATO una prostituta ad

» MARCO TRAVAGLIO L’accusa: è stalking


e questo un imprenditore altoatesino è
stato rinviato a giudizio. Questa fattispecie Abusava prostituta:
e avere rapporti sessuali con lui, e per
incutere maggior timore nella donna si recava
consiste nel promuovere azioni giudiziarie da lei in divisa, minacciandola di denunciare il
giudiziario ex carabiniere deve
M a ora diventa eversiva nel
Paese di Sottosopra, dove i
ladri danno la caccia alle guar-
E l’imprenditore
infondate e ripetute, da parte di un soggetto, per
colpire un rivale, con il solo scopo di dare
fastidio, arrecare danno, vendicare presunti torti
risarcire l’Arma per
fatto che lei non fosse in regola con i documenti
e di farla rimpatriare. Per questo motivo, ovvero
per il grave danno d’immagine patito dall’Arma
die e i tangentari fanno la mo- va a processo subiti. Si tratta del primo caso in Alto Adige e danno d’immagine dei carabinieri, un ex maresciallo dei
rale agli onesti. Ubriaco dei pro- uno dei primi in Italia. A presentare denuncia era carabinieri, all’epoca dei fatti – l’indagine è del
pri insuccessi, il direttore del stata la presunta vittima, cioè un’avvocata che 2010 – comandante di una delle stazioni
Riformatorio – sotto il titolo au- aveva subito un comportamento persecutorio dell’Arma del centro storico genovese, è stato
tobiografico Giornalismo, tal- professionale da parte dell’imprenditore, sua condannato dai giudici della Corte dei Conti
volta, è imbecillità pura – parla controparte in una controversia di carattere della Liguria a un risarcimento di 20 mila euro
di “vignetta oscena” e deduce civilistico. Ora l’uomo andrà a processo. per danno d’immagine.
che Nat “ha letto poco la storia e
si è imbevuto delle idee e dei sen-
timenti che animano la sua re-
dazione... Uno solo: odio”. Già,
perché “il direttore e altri gior-
nalisti del Fatto sanno poco o
niente di Craxi”. Però lo sven-
turato non dispera e auspica u-
na rivolta dei nostri cronisti
perché dicano “basta”al giorna-
le che osa raccontare i fatti an-
ziché le panzane sansonettiane.
Nel caso, gli faremo sapere.
Intanto, per l’angolo del buo-
numore, giunge da Torino un e-
silarante comunicato della
“Camera Penale del Piemonte
occidentale e Valle d’Aosta” che
esprime “sconcerto” per l’arti-
colo di Gianni Barbacetto sulla
denuncia dell’insigne consesso
al Pg della Cassazione affinché
punisca Piercamillo Davigo per
le idee esposte in un’intervista
al Fatto. L’articolo sarebbe “un
gravissimo episodio”, anzi
“un’ulteriore e profonda offesa
ai principi fondamentale (sic, n-
dr) in tema di diritto di difesa”,
anzi “una violentissima aggres-
sione alle garanzie di libertà del
difensore e quindi allo Stato di
Diritto”, anzi “una visione con-
tra legem del processo penale,
dei diritti e dei principi fonda-
mentali (stavolta al plurale, n-
dr)”, anzi un “giornalismo di
chiara matrice giustizialista”.
Praticamente un attentato ter-
roristico, contro cui “l’Avvoca-
tura torinese è pronta a promuo-
vere ogni azione”. Ora, noi sia-
mo molto affezionati agli avvo-
cati (almeno ai nostri) e, da im-
putati seriali (per le continue
denunce per diffamazione),
non sapremmo farne a meno.
Ma suggeriamo a questi esagi-
tati del Piemonte occidentale (e
della Valle d’Aosta) di darsi una
calmata. Cala, Trinchetto. Par-
tecipiamo al vostro lutto per la
prematura dipartita della pre-
scrizione. E comprendiamo il
vostro nervosismo per le pro-
poste di Davigo che, se ne ve-
nisse realizzata una su dieci,
impedirebbe di farla franca a
nove vostri clienti colpevoli su
dieci. Ma imparate a rispettare
le idee altrui: soprattutto se mi-
noritarie, nel Paese che beatifi-
ca i ladri e criminalizza le guar-
die. Un conto è il diritto di di-
fesa, sacro e inviolabile, un altro
è la vostra pretesa di sedere al
livello dei magistrati. Se un pm
chiede la condanna di un impu-
tato che sa innocente, commet-
te il reato di calunnia. Se un av-
vocato, colto da crisi di coscien-
za, chiede la condanna di un
cliente che sa colpevole, com-
mette i reati di infedele patro-
cinio e rivelazione di segreto.
Cioè: il magistrato delinque se
mente, l’avvocato delinque se
dice la verità. Come si possano
mettere sullo stesso piano due
figure così opposte, lo sa solo il
sinedrio del Piemonte occiden-
tale (e Valle d’Aosta).
Quindi sì, caro Valerio. Oggi,
sul nostro sito, lanciamo una
petizione per dedicare una
strada a Borrelli. Non perché
pensiamo che la giunta Sala ci
darà retta (il sindaco è condan-
nato in primo grado per falso).
Ma perché ci piacciono le bat-
taglie giuste, anche quando
sembrano perse in partenza.