Sei sulla pagina 1di 36

il

www.ilpiccologiornale.it

PICCOLO
Edizione del Sabato
Non riceve alcun finanziamento pubblico o privato

Giornale

Direzione e redazione: Via S. Bernardo, 37/A Tel. 0372 45.49.31 - 45.13.14 Fax 0372 59.78.60 Numeri Arretrati: http://www.immaginapubblicita.it E-mail: ilpiccolocremona@fastpiu.it redazione@ilpiccologiornale.it Pubblicit: Immagina srl - Via S. Bernardo, 37 - Cremona Tel. 0372 45.39.67 - 43.54.74 Fax 0372 59.78.60 Poste Italiane S.p.a. Sped. in A.P.-45%-art. 2 comma 20/B legge 662/96 - Cremona

Anno XII n 13 SABATO 10 MARZO 2012

Periodico 0,02 copia omaggio

I GIOVANI SI INTERROGANO SUL FUTURO


Abbiamo intervistato gli studenti che frequentano lultimo anno delle superiori. Cosa fare dopo il diploma?
Gli uomini che odiano le donne
di Roberto Poli*

LINCHIESTA I nostri ragazzi sono sempre pi preoccupati di non trovare lavoro dopo luniversit

Alle pagine 4-5

LOSPITE

lcuni recenti episodi di cronaca nera avvenuti a grappolo proprio nei giorni precedenti alla festa dell8 Marzo, hanno riportato allattenzione mediatica il dramma della violenza sulle donne.Ogni storia di violenza che arriva ad atti omicidi un caso a s, ha una sua specificit, perch prima e dietro allatto violento vi una complessit derivante da storie personali, familiari, relazionali spesso drammatiche. Tuttavia vi sono alcune determinanti comuni in questi drammi troppo frequenti. Innanzitutto succede, come successo nei giorni scorsi, che gli episodi si verificano a grappoli. Questo un fenomeno noto agli studiosi e prende il nome di effetto Werther. E tipico dei gesti suicidari ma anche omicidiari, E una sorta di emulazione, di copia (infatti gli inglesi parlano di effetto copycat) di agiti violenti che hanno assunto una rilevanza pubblica e mediatica. Proprio come avvenne con il successo del libro di Goethe che a seguito della sua pubblicazione e diffusione scateno in Germania unondata di suicidi. Laltra determinante che questo tipo di omicidi, impropriamente detti passionali, sono sempre compiuti da uomini a danno prevalentemente di donne e bambini, e a volte al nuovo compagno della donna. Laggressivit omicida delluomo testimonia un funzionamento biologico, psicologico e culturale non disposto a tollerare e ad elaborare la perdita di qualcosa che riteneva di sua propriet: moglie e figli. Non disposto ad accettare che dopo magari essere stato responsabile di un fallimento relazionale, magari segnato da conflitti gravi e insanabili e talora da violenze gi perpetrate, la exmoglie possa ritornare a vivere serena, a costruirsi una nuova vita. Una sorta di ferita narcisistica che per alcuni uomini, con assetto psicologico fragile, diventa insopportabile. Un altro elemento che spesso accomuna questi delitti e che deve essere valutato come un importante fattore di rischio luso di alcol e di sostanze stupefacenti. Che funzionano da detonatore, facendo esplodere la bomba che si trovava nascosta nel subconscio.

INTERVISTA A SIMONE BOSSI

Abbiamo mandato gi tanti rospi


a pagina 8

EX SCAC: UNARMAriqualificazione potrebbe essere un A DOPPIO TAGLIO Bonali: Senza un piano organico di
pericolo per il commercio del centro storico. Malvezzi:Avanti tutta!
INTERVISTA BASKET SERIE A CASALMAGGIORE

UNA IMPORTANTE RICERCA

Latteggiamento degli adolescenti rispetto alle tasse


a pagina 7

CASE DI RIPOSO - INTERVISTA A JINDRA RUBASOVA

La qualit di vita degli ospiti deve essere al primo posto

a pagina 6

DIOCESI DI CREMONA

*Psichiatra erre.poli@yahoo.it

Cremo, Filippini pensa ancora al primo posto


a pagina 30

Dopo due successi la Vanoli Braga vede la salvezza


aA pagina 9 pagina 31

Lucio Dalla? Un simpatico vicino di casa


a pagina 16

Lacqua non pu essere trattata come una merce


a pagina 7

Cremona le chiusure di esercizi commerciali si moltiplicano a vista docchio. Secondo la recente indagine della Camera di Commercio di Cremona presentata le cessazioni dattivit sono addirittura il doppio rispetto alle nuove aperture. In Corso Garibaldi, in Corso Campi e in Piazza Marconi, alle vetrine in cui ancora fa bella mostra la merce si inframezzano progressivamente cristalli vuoti e negozi sfitti, in un centro citt che langue ormai come nave senza nocchiero in gran tempesta. Un panorama desolante sul quale si allunga lombra del centro commerciale (lennesimo a Cremona) in progetto sui circa 7mila metri quadri dellarea ex Scac di via Sesto: nuova stella di periferia accanto a un centro sempre pi desolato e pieno di case vuote, come lha definita il Laboratorio Urbano di Civica Iniziativa. Il problema non sta solo nell'ex Scac - fa sapere il consigliere del Pd Daniele Bonali, che definisce obiettivamente il progetto per l'area di via

Scac(co) ai commercianti o chance in pi?


Bonali (Pd):Area di via Sesto penalizzante per il centro senza un progetto strategico. Malvezzi:Penalizzante non rivitalizzarla
di Michele Scolari

CREMONA

Sabato 10 Marzo 2012

Chi decide, in democrazia?

LEDITORIALE

Sesto un ulteriore scacco ai negozi del centro proprio relativamente alla mancanza di un disegno organico e definito per il centro storico. Un disegno che noi abbiamo - prosegue il consigliere - ma che spetta alla giunta, in particolare all'assessore De Bona, mettere a fuoco, senza che ci vengano a cercare solo quando si presenta una

difficolt. Da questo punto di vista, fa sapere ancora Bonali, anche il bando per la concessione di contributi economici ai piccoli esercizi commerciali e artigianali che erano in attivit durante lapertura dei cantieri pubblici ilustrato gioved dall'assessore De Bona, rappresenta un palliativo, un antidolorifico

che lenisce il dolore ma non cura il male. La riqualificazione non basta, serve una strategia profonda. C' un malessere che si solleva da molti cittadini, commercianti e non, una risposta al quale sarebbe proprio un'azione strategica di cui le stesse associazioni di categoria lamentano la mancanza. L'area Scac nociva cos com' adesso replica il vicesindaco Carlo Malvezzi. E' nociva come ferita aperta nella periferia della citt, come area che va rivitalizzata tramite un progetto in grado anche di attirare investitori. Certamente, le difficolt del commercio al dettaglio rappresentano un problema diffuso in numerosi centri, al quale noi stiamo rispondendo con la risoluzione dei problemi sul campo: parcheggi, pavimentazioni, illuminazioni, tutte azioni che mettono il centro in condizioni di competere con la grande distribuzione. Abbiamo investito un milione di euro all'interno del centro storico ma bisognerebbe anche capire che l'ente dovrebbe fungere, pi che da risolutore, da facilitatore di problemi, attraverso un dialogo costante con le associazioni di categoria e con i commercianti.

Daniele Tamburini daniele.tamburini@fastpiu.it

Applicate per la prima volta le norme antimafia ad un evasore


Ville, terreni, tre bar nel centro di Lodi, una scuderia, una lussuosa barca ed una tenuta, completa di piscina, laghetto artificiale, palestra e sauna da 450mila euro, che nulla avrebbe da invidiare alle ville imperiali romane. Sono i beni accumulati tramite proventi illeciti e finiti sotto sequestro preventivo della Guardia di Finanza di Cremona nella seconda tappa delloperazione Odisseo. Nel mirino finito L.S., ex-facchino e macellatore di Spino dAdda, reo di aver organizzato e gestito per pi di 10 anni uningente frode fiscale e contributiva, con un giro di fatture false per oltre 600 milioni di euro, come illustrato nella conferenza stampa di stamattina dal colonnello Alfonso Ghiraldini, comandante provinciale, e dal tenente colonnello Nicola De Santis, al comando del nucleo di polizia tributaria. Ed a 25 milioni ammonta complessivamente il valore dei beni sequestrati preventivamente dalle Fiamme Gialle cremonesi di via Zara. Il sequestro dei beni stato eseguito in base alla legislazione vigente nel nuovo codice antimafia. E proprio in questo particolare - ha sottolineato il colonnello Ghiraldini - sta una delle peculiarit delloperazione: essa rappresenta infatti il primo caso in cui un evasore fiscale viene ritenuto socialmente pericoloso ed chiamato a giustificare il patrimonio accumulato ed il tenore di vita sostenuto. Il nuovo codice prevede infatti il sequestro preventivo dei beni nei confronti sia di quei soggetti ritenuti a pericolosit qualificata (ovvero indiziati di appartenere alle associazioni cosiddette mafiose) sia pure, in seguito ai recenti ampliamenti, anche a pericolosit generica, ovvero coloro che debba ritenersi sulla base di elementi di fatto, abitualmente dediti a traffici delittuosi nonch coloro che per la condotta e il tenore di vita debba ritenersi, sulla base di elementi di fatto, che vivono con i proventi di attivit delittuose. Se il lex-facchino non sapr fornire adeguate giustificazioni, il Tribunale di Cremona avr un anno di tempo per decidere se levasore sia un delinquente abituale e se i beni accumulati debbano essere confiscati. mi.sco.

OPERAZIONE ODISSEY: EX-FACCHINO CREMASCO IN CELLA PER MAXI FRODE FISCALE

scolto sempre molto volentieri Luca Mercalli: parla della sua materia, la meteorologia, con competenza ed equilibrio, non tralasciando di utilizzare i fenomeni climatici per aprire il discorso a molti problemi emergenti: per esempio, la qualit dello sviluppo, della crescita, delle infrastrutture. Mercalli, con molti altri scienziati e ricercatori (sono in tutto 360), ha sottoscritto una lettera aperta al premier Monti sulla questione TAV. Nella sostanza si dice: chiediamo un ascolto attento e privo di pregiudizi ad una serie di osservazioni critiche sul progetto. Non voglio entrare nel merito, ma mi pare che quelle parole (ascolto attento e privo di pregiudizi) dovrebbero essere utilizzate sempre, quando si tratta di compiere delle scelte che impattano fortemente sulla vita dei cittadini e dei territori. Ma c la capacit di ascoltare? I cittadini, spesso, pensano di no: per la TAV, piuttosto che per la Strada sud e alcuni anche per il terzo ponte, qui da noi. Sorgono, allora, i comitati. La domanda : chi decide, in democrazia? una domanda difficile, nel nostro mondo complesso. La Francia ha inventato il cosiddetto dbat public, il mondo anglosassone il public engagement: la partecipazione alla discussione degli interessi del territorio formalizzata e le procedure ed i tempi sono definiti. Non so se il modello migliore, ma quello che strema, in Italia, sono i lustri, i decenni che sono necessari, che dico per la realizzazione, ma per lo stesso avvio di un progetto. Intanto, gli animi si scaldano, le posizioni si irrigidiscono. Tutto diventa una questione ideologica. Se la gente oppone resistenza a certi progetti, un motivo ci sar: andrebbe ascoltata. Se c un corto circuito tra chi decide (i decisori pubblici: governi locali, governo nazionale) e chi ha dato loro mandato di decidere (con il voto), sicuro che esiste un problema. Torna, allora, il tema dellascolto, da parte di chi decide, e anche, certamente, di chi contesta. Si pu ascoltare e non condividere, e magari rimanere della propria idea, ma difficile che un qualcosa non si sposti, e non si possano trovare punti di mediazione. Sapete quante energie in meno si sprecherebbero, quante risorse, quanto tempo, soprattutto. Il tempo oggi prezioso. Rispettare luso del tempo sintomo di seriet. LItalia non pu pi permettersi di trascinare le questioni allinfinito. Quindi: che si progetti, si ascolti, si cerchino le mediazioni necessarie, e poi si decida. Magari avendo come obiettivo linteresse comune. Unutopia? Dipende. Da che cosa? Indovinate un po Dalle persone che sono chiamate a decidere, che sono state elette. Quindi

4 sempre pi preoccupati di non trovare lavoro dopo la laurea Giovani


Sabato 10 Marzo 2012

Ci servir davvero?
E
Disoccupazione in aumento, gli studenti inseguono meno sogni e pi certezze
di Martina Pugno percorsi che garantiscono un lavoro sicuro", il pensiero di Valentina. Sulle stesse considerazioni si basano le conclusioni di Francesca, che invece afferma: Penso mi iscriver a Filosofia. E' la materia che pi mi affascina e che voglio approfondire. Non importa se dopo non trover un lavoro attinente (anche se non detto), almeno avr avuto la soddisfazione di studiare ci che pi mi piace. Senza contare che tanto ormai le difficolt nella ricerca del lavoro riguardano i laureati di qualsiasi percorso di studi, non credo esistano pi lauree che garantiscano un immediato ingresso nel mondo del lavoro, o se esistono sono davvero poche. Tanto vale quindi buttarmi su ci che mi piace. Lo so che in questo periodo molto difficile - sottolinea Andrea - ma voglio almeno provare a cercare lavoro, mi piacerebbe poter essere indipendente economicamente al pi presto. Se per entro un anno non riesco a trovare nulla, pu darsi che prenda in considerazione l'idea di riprendere gli studi e proseguire con un percorsempre pi difficile la situazione del mondo del lavoro: i dati Istat relativi alla disoccupazione mostrano che, anzich calare, il fenomeno ha registrato un picco record a gennaio di quest'anno, raggiungendo il 9,2%, il tasso pi alto dal 2004. Altrettanto cupi gli scenari che si prospettano per i neolaureati, per i quali le difficolt di trovare lavoro sono in aumento, mentre calano stipendi e retribuzioni. Il presente difficoltoso e il futuro si delinea incerto e poco incoraggiante per i tanti giovani che si ritrovano, in questo momento, a dover scegliere se proseguire il percorso di studi o se affacciarsi subito sul mercato del lavoro. Difficile compiere valutazioni, in un momento storico dai contorni tanto instabili: confusione, timori e incertezze emergono in larga misura dalle parole degli studenti attualmente iscritti all'ultimo anno degli istituti tecnici e dei licei cittadini. Ancora non so cosa far dopo il liceo. Vorrei iscrivermi a Lettere, per seguire le mie passioni, ma ho paura di non riuscire poi a trovare lavoro. Sto valutando se iscrivermi invece a qualche corso di laurea che possa offrire qualche sbocco professionale in pi, anche se al momento sono davvero pochi i so universitario che possa offrirmi qualche sbocco in pi. Per altri, invece, l'universit un passaggio praticamente obbligato, come per Davide: Il mio sogno quello di diventare avvocato, quindi vorrei fare giurisprudenza, ma ancora sono combattuto: un percorso di studi lungo e costoso, che al contrario di qualche anno fa non garantisce pi un inserimento sicuro nel mondo del lavoro, rischia di passare davvero troppo tempo tra l'inizio dell'universit e uno stipendio vero e proprio. E se alla fine scoprissi di avere studiato tanto per niente?. Stefano, invece, vorrebbe trovare lavoro subito, ma adesso sembra quasi impossibile con solo il diploma. Anche l'universit, per, continua a sfornare disoccupati: come si fa a capire cosa fare in un contesto del genere?. Di simile avviso anche Valeria: A me andrebbe bene un lavoro qualunque... Ma il problema trovarlo!. Leggermente pi ottimisti, invece, i ragazzi che guardano alle professioni sanitarie, consci del fatto che costituiscano ancora, ad oggi, l'ambito con minori difficolt occupazionali, sebbene anche in questo settore si registrino problemi. Ho sempre sognato - racconta Elisa - di diventare infermiera. Tenter il test d'ingresso; spero di passarlo. Ad ogni modo, prover anche a sostenere i test per altri corsi di area medica. Sono abbastanza tranquilla: il settore che mi interessa garantisce ancora, per fortuna, una certa sicurezza dal punto di vista del futuro lavorativo. Meno sicura si sente invece Alessia: Mio fratello, laureato l'anno scorso, sta ancora cercando lavoro. Se gi con la laurea difficile trovare lavoro, figuriamoci senza! Vorrei approfondire le lingue, ma devo ancora decidere quali. Intanto, spero che nei prossimi anni la situazione migliori e che quando mi sar laureata le possibilit saranno maggiori di quelle attuali. Le aspirazioni, dunque, sembrano almeno in parte venire soffocate dal timore legato alle condizioni attuali del mercato del lavoro in Italia e in tutta Europa; le principali speranze dei giovani non sembrano pi legate all'ottenimento del lavoro dei propri sogni ma, pi semplicemente, al trovarne uno. E ad oggi non pare un obiettivo semplice neppure questo.

AndAre Alluniversit

Nellincertezza tanto vale studiare ci che mi piace

l ruolo marginale svolto dall'eduzione fisica all'interno dei percorsi scolastici sta per diventare soltanto un ricordo: l'attivit sportiva sta per guadagnare maggiore dignit all'interno del sistema scolastico, divenendo oggetto di un percorso formativo ad esso dedicato. A dare l'annuncio il Ministro dell'Istruzione Francesco Profumo, che ha recentemente annunciato la nascita del liceo sportivo gi a partire dal 2013. Si tratter, pi precisamente, di un liceo scientifico caratterizzato dall'incremento delle ore di educazione fisica e delle discipline connesse alla gestione del fenomeno sportivo. I dettagli legati all'articolazione del percorso formativo verranno stabiliti nel corso dell'anno scolastico in corso, mentre nell'anno 2012 - 2013 verranno attivati i corsi di formazione e preparazione per gli insegnanti e selezionate le strutture, per poi formare l'anno successivo le prime classi. I futuri atleti e campioni del nostro Pa-

Liceo Sportivo, a scuola per diventare atleti


Favoriamo gli atleti senza che rinuncino a formazione e cultura
ese potranno dunque non provenire pi solamente da centri privati e ambienti estranei a quello scolastico, ma direttamente dai licei. A favorire la nascita di un percorso di studi legato alle discipline sportive ha contribuito non soltanto il ruolo marginale attualmente ricoperto dalle stesse all'interno delle scuole e degli istituti di formazione superiore, ma anche l'impatto che la situazione attuale rivela sul tenore di vita dei singoli individui, in particolare a lungo termine: A livello generale, - ha aggiunto il Ministro - le ricerche provano come la poca attenzione all'educazione fisica a scuola non solo porti a un peggioramento della qualit della vita, ma contribuisca anche a un aumento dei costi nel corso della vita per porvi rimedio. Nello specifico dello sport agonistico, credo sia importante favorire la scelta di chi lo vuole praticare senza sacrificare l'istruzione scolastica e viceversa. Un programma sperimentale gi stato attuato coinvolgendo alcuni giovani at-

Francesco Profumo: Il percorso di studi sar attivo in tutta Italia dal 2013
leti, molti dei quali si trovano attualmente nelle condizioni di dover abbandonare la scuola pubblica e perseguire un percorso formativo privato che possa adattarsi con gli orari vincolanti degli allenamenti e i frequenti impegni costituiti da gare e competizioni. A favore del progetto si sono espressi tramite stampa, finora, molte personalit del mondo sportivo, in particolare di giovane et: Se la scuola che frequenti ti aiuta, come sta facendo la mia, forse non serve, ma a quanto sento non tutti sono fortunati come me, stato il commento del ranista azzurro Flavio Bizzarri. A favore anche la ginnasta Carlotta Ferlito: Mi sembra una buona idea. Noi giovani che facciamo agonismo ad alto livello abbiamo bisogno di strutture che ci aiutino a far convivere l'impegno scolastico con quello atletico che per tanti impossibile. Il progetto prevede ulteriori interventi riguardo ai percorsi di studi tradizionali: un corso di alfabetizzazione motoria nella scuola primaria, ma solo in alcune realt, grazie a un protocollo d'intesa con il Coni, che contribuisce con 5 milioni di euro e con il Miur, che ha investito 2,5 milio-

Francesco Profumo, ministro dell'istruzione

ni; nell'ambito del contratto nazionale di lavoro degli insegnanti, sono previsti 60 milioni di euro per finanziare le ore aggiuntive dei docenti di educazione fisica che, oltre alle attivit curriculari, formano i ragazzi, compresi quelli diversamente abili, che svolgono attivit sportiva agonistica. Non mancano, a riguardo, le polemiche di chi sostiene che tali cifre potrebbero essere invece investite per migliorare la formazione tradizionale, ma anche per risanare l'intero sistema scolastico, attualmente popolato da migliaia di precari dalle incerte prospettive.

Si prospetta un futuro sempre pi incerto per i laureati italiani: secondo il XIV rapporto di AlmaLaurea, presentato lo scorso 6 marzo dal consorzio a Roma presso la sede del Crui, la percentuale dei disoccupati a un anno dal conseguimento della laurea salita dal 16% al 19% fra i laureati triennali e dal 18% al 20% fra i laureati specialisti. Anche per chi si laurea dopo aver studiato tanto per il test di ingresso, come a medicina, la disoccupazione passa dal 16,5% al 19%. Eppure, secondo i dati Ocse i laureati italiani sono pochi rispetto alla media europea: solo il 20% contro il

Disoccupazione in crescita anche tra i laureati


37%. Peggiorano, inoltre, le condizioni retributive per i laureati. AlmaLaurea dichiara che le forme contrattuali a tempo determinato e interinale del lavoro parasubordinato e del lavoro nero proposte ai laureati sono aumentate raggiungendo il 6% per i laureati triennali, il 7% per gli specialisti, l11% per quelli a ciclo unico. Di pari passo calano le retribuzioni: lo stipendio a un anno dalla laurea corrisponde a circa 1.000 euro mensili netti, le retribuzioni sono diminuite fra il 2% e il 6% solo in questultimo anno. Un quadro preoccupante, che rischia di allontanare ancora di pi i

Il preoccupante scenario fotografato dal XIV rapporto AlmaLaurea

giovani dal mondo universitario, e che si lega ad un fenomeno allarmante in ascesa: quello dei giovani Neet, acronimo che significa "Not in Education, Employment or Training" (indicato in Italia anche come n-n), ovvero giovani che, scoraggiati dall'attuale situazione di crisi del mondo del lavoro, non sono impegnati n in un percorso formativo n in ambito professionale. Nel 2010, in Italia, il fenomeno riguardava oltre due milioni di giovani (pi del 22% della popolazione di et 1529 anni), contro il 10,7% della Germania e il 14,6% di Regno Unito e Francia.

L'interno del teatro

Fnp Cisl: Occorre curare il livello di qualit dellassistenza. Rette: confusione normativa sullobbligo di compartecipazione da parte dei parenti

Case di riposo, i diritti degli anziani


L
Jindra Rubasova: Molti operatori segnalano di non aver tempo neppure per fare una carezza al paziente
di Laura Bosio rantire un certo numero di minuti di assistenza per ogni ospite. Tale valore si calcola in base al numero di dipendenti che si occupano degli anziani e delle ore che essi fanno dentro la struttura. Quello che ci preme sapere quindi come queste figure professionali vengono dedicate agli anziani e per quanto tempo. Ad esempio, se ai dipendenti fanno pulire gli uffici, questi saranno tutti minuti tolti ai tempi di assistenza. L'esigenza di avere notizie pi precise nasce dalle numerose proteste che il sindacato raccoglie tra i dipendenti di diverse strutture assistenziali del territorio: tempi ristretti, scarsit di personale, ritmi accelerati. Molti ci dicono che spesso non hanno neppure il tempo di fermarsi a parlare un po' con gli ospiti, o di fargli una carezza sottoli-

Sabato 10 Marzo 2012

Cremona

a Fnp Cisl rivolge alla Asl di Cremona una serie di domande rispetto alla qualit delle case di riposo. Di solito. quando si parla di case di riposo, si fa riferimento sostanzialmente a due problematiche: quello delle rette e le liste di attesa spiega Jndra Rubasova. Oggi per voglio parlare di un problema che viene troppo spesso ignorato, ma che di primaria importanza: quello della qualit. Tutte le strutture residenziali hanno una carta dei servizi, in cui devono scrivere qual l'offerta assistenziale che propongono. Noi vorremmo per che si entrasse nel merito dei contenuti di questi documenti. La legge prevede infatti l'obbligo di ga-

No alla compartecipazione della famiglia


Il tema della compartecipazione della famiglia al pagamento della retta per la casa di riposo uno dei cavalli di battaglia del Partito dei pensionati, che da tempo ha avviato una campagna contro questa situazione. La sentenza del Consiglio di Stato parla chiaro sottolinea Giuseppe Bruno, segretario provinciale del partito, che l'anno scorso ha raccolto numerose firme per chiedere al Comune di sostenere la differenza della retta. Stare in una casa di riposo costa mediamente 1.600 euro al mese, e difficilmente pensione pi accompagnamento sono sufficienti. Se il pensionato percepisce in tutto mille euro, come accade nella maggior parte delle volte, la differenza finisce a carico dei parenti. Che poi mi chiedo: perch danno pensioni da 500 euro al mese dicendo che a una persona bastano per vivere, quando poi nelle case di riposo chiedono tre volte tanto?.
Jndra Rubasova

il costo della retta

Gli ausiliari sono troppo pochi per garantire una buona assistenza

le liste dattesa e le rette


Numero tot case di riposo 28 Retta min. (euro) 40-54 Retta max (euro) 42-83 Lista attesa Cremona 421 Lista attesa Crema 267 Lista attesa Casalmaggiore 115
NB: le liste di attesa riguardano il numero di domande complessivamente presentate, comprese quelle doppie.

nea Rubasova. Vogliamo quindi capire se le differenze che ci sono tra le rette di differenti strutture corrispondono poi davvero a un servizio di maggior qualit assistenziale. Ci si deve interrogare su come sono i men, ad esempio. O su come viene gestito il tempo del pasto, su quali sono i momenti di animazione... insomma, se davvero si sta attenti alla dignit delle persone. La nostra impressione che gli ausiliari siano talmente pochi da non avere il tempo di fare l'assistenza che vorrebbero. E' proprio questo che vogliamo chiedere all'Asl: di somministrare dei questionari alle case di riposo, per rilevare la qualit erogata e quella percepita, intesa non solo come minutaggio per ospite, ma sulla base dell'attenzione che si presta alla dignit umana. Essere ospite in una casa di riposo non deve diminuire la qualit della vita di una persona. Una donna, anche se anziana, ha bisogno di sentirsi bella, curata e in ordine. Ha bisogno di

Lospite non deve vedere diminuire la propria qualit della vita

essere vestita bene, magari truccata e ben pettinata. Le persone anziane hanno bisogno soprattutto di questo, specie quando non soffrono di patologie particolari. Per loro gi difficile dover abbandonare la propria casa e la propria vita quotidiana; ancora di pi lo diventa se non viene valorizzata la loro dignit spiega la sindacalista. Mi sono resa conto che questo tema molto sentito sul territorio. Certo, non possiamo dire che manchi la qualit sufficiente rispetto agli stand a rd n o r m a t i v i . Quello che vorremmo un passo in avanti, cercare di fare una valutazione che non parta semplicemente dal rispetto degli standard normativi, ma da standard di buon senso. Naturalmente, in tutto questo non si pu ignorare il problema delle rette, che ogni anno aumentano. Sotto questo punto di vista, secondo il sindacato, sarebbe ora che la Regione Lombardia si decidesse a considerare il 50% della retta come parte sanitaria -

e quindi rimborsabile completamente. Oggi siamo solo al 40-45%. Occorre fare una riflessione anche sulla compartecipazione dei parenti alla spesa della retta nel caso l'anziano non riesca, con la propria pensione, a coprirla totalmente. Un tema su cui, in termini di legge, c' ancora molta confusione. Esistono sentenze contrapposte su questo tema spiega Rubasova. Dunque la normativa vigente non adeguata. Secondo l'ultima sentenza del Consiglio di Stato, i parenti non sono obbligati a compartecipare alla spesa. Personalmente ritengo ci si debba assicurare che una famiglia non sia costretta a fare scelte pesanti, come dover scegliere se far studiare i figli o mantenere il nonno in casa di riposo. Per questo, qualsiasi sar la norma definitiva, importante che non metta la famiglia in una situazione di conflittualit intergenerazionale o nell'obbligo di fare scelte pesanti.

Sabato 10 Marzo 2012

Anche la Curia cremonese interviene nelle polemiche sul servizio idrico integrato, proclamando a gran voce la necessit di non speculare su un bene prezioso come l'acqua. Un tema che in queste settimane, nella nostra provincia, ha visto un'accesa discussione sulle modalit di gestione del servizio stesso. Si tratta di una questione rilevante, per la cura della persona e per il bene della comunit, che non pu essere definita solo sulla base di variabili tecniche ed economiche, ma anche del rispetto dei principi di equit e giustizia sottolinea la stessa Curia cremonese. La scelta appare difficile in quanto deve tenere conto delle scelte che i cittadini italiani hanno indicato con il Referendum nazionale del giugno scorso. Per questo motivo le commissioni della pastorale sociale e del lavoro delle diocesi di Cremona e Crema si sentono in dovere di ricordare, in sintesi, quanto gi espresso dalla Chiesa in vari documenti e riportati allattenzione pubblica in occasione della scadenza referendaria dello scorso 12-13 giugno.

La Diocesi cremonese prende posizione sulla gestione del servizio idrico


Lacqua uno dei grandi doni della creazione sottolineano le commissioni. E' essenziale per la vita delle persone e laccesso ad essa costituisce un "diritto universale e inalienabile". Secondo le commissioni, come sottolinea il compendio della dottrina sociale della Chiesa (n484), il principio della destinazione universale dei beni si applica naturalmente anche allacqua... in quanto dono di Dio, lacqua elemento vitale, imprescindibile per la sopravvivenza e, pertanto, un diritto di tutti. Sempre secondo la Curia, purtroppo ancora oggi nel mondo la fruizione di tale diritto preclusa a un gran numero di esseri umani, ponendo un grave problema di giustizia. Laccesso allacqua per tutti un diritto da tutelare e preservare anche nelle nostre comunit. La possibilit di usare lacqua del

Sullacqua non si pu fare profitto


La curia di Cremona

Unimportante ricerca sullatteggiamento dei pre-adolescenti rispetto a tasse e contribuzione

Emanuela Rinaldi

La docente: Gli studenti devono assimilare il concetto che facendo rispettare la legge si fa il bene della nazione

Levasione fiscale: una tra le cause della crisi


gissero di fronte a comportamenti di tipo evasivo, ad esempio quando non ricevono lo scontrino fiscale da un negoziante. Infine c' uno scopo propositivo: abbiamo voluto chieder loro in quale modo vorrebbero combattere l'evasione. Cosa emerso da questa ricerca? Partirei dicendo che, rispetto a studi dello stesso tipo effettuati precedentemente, la percezione dell'evasione cambiata: ora si osserva una maggior consapevolezza. In paerticolare abbiamo rilevato che nel 40% dei casi i giovanissimi hanno una visione negativa del fenomeno. Un altro 20% ancora non capisce bene di cosa si tratti, e infine il restante 40% mantiene un atteggiamento critico di fronte all'evasione, ma anche di tolleranza nei confronti di chi evade perch, colpito dalla crisi. Da un lato, dunque, dimostrano sensibilit nei confronti di chi subisce la crisi, e che loro identificano, ad esempio, con l'ambulante del mercato, ma dall'altro la cosa pu essere pericolosa, perch questi giovani non conoscono la figura del grosso evasore, che non certo quello che salta uno scontrino per arrivare a fine mese. Il dato omogeneo a seconda del sesso, delle condizioni sociali e culturali delle famiglie, o ci sono differenze? Alcune differenze si vedono. Ad esempio, chi ha genitori con un titolo di studio elevato tende ad accomunare l'evasore con il politico che spreca i soldi pubblici in viaggi e auto blu; mischia quindi l'abuso del bene pubblico con l'evasione: un concetto che non nepure del tutto sbagliato, ma che pu fuorviare. Nei soggetti che comprendono il tema dellevasione fiscale, specialmente tra le ragazze, si riscontra una sorta di imbarazzo di fronte al commerciante che non eroga lo scontrino, che genera anche un sentimento di rabbia. Una studentessa, ad esempio, ha raccontato di aver chiesto lo scontrino al gelataio, ed egli le ha risposto di avere la cassa rotta. In un primo momento lei

rubinetto richiede necessariamente che ne sia garantita la qualit da parte delle diverse autorit a ci preposte. Una puntuale vigilanza in tal senso parte della pratica di custodia del creato cui sono chiamati i cristiani. Le commissioni citano quindi an-

che il compendio n. 468: Lacqua, per sua stessa natura, non pu essere trattata come una mera merce tra le altre e il suo uso deve essere razionale e solidale. La sua distribuzione rientra, tradizionalmente, fra le responsabilit di enti pubblici, perch lac-

qua stata considerata come un bene pubblico, caratteristica che va mantenuta qualora la gestione venga affidata al settore privato. Il diritto allacqua, come tutti i diritti delluomo, si basa sulla dignit umana, e non su valutazioni di tipo meramente quantitativo, che considerano lacqua solo come un bene economico. Dunque, il diritto allacqua un diritto universale e inalienabile. La distribuzione dellacqua ha dei costi, ma su di essa non si pu fare profitto in quanto il diritto al suo uso si fonda sulla dignit della persona umana e non su logiche prevalentemente economiche sottolineano le commissioni. Lacqua quindi un vero bene comune, che esige una gestione comunitaria. Il diritto allacqua, secondo la Curia cremonese, deve dunque essere garantito anche sul piano normativo, mettendo in discussione

quelle leggi che la riducono a solo bene economico e commerciale. Sar importante, quindi, partecipare attivamente al dibattito sulla gestione dellacqua, che mira ad evitare che diventi una merce privata o da privatizzare e oggetto di speculazione economica, salvaguardandola come bene comune e diritto universale, mediante una forma di gestione dei servizi idrici dove le istituzioni locali, comuni e provincia esercitino un potere decisionale, allinterno di un quadro legislativo nazionale e transnazionale.

Togliere il blocco? Secondo il Pd, Una scelta sbagliata


E' gi polemica sulla decisione assunta dal Comune di stoppare il sistema delle targhe alterne e il blocco del traffico, ipotizzando una diminuzione delle polveri sottili. Cosa che in realt non si verificata: se mercoled infatti la media delle colonnine era pari a 51, i dati di gioved erano gi schizzati nuovamente a 78. Gi il dato di 51 microgrammi a metro cubo doveva consigliare prudenza sottolineano le consigliere comunali del Pd, Alessia Manfredini, Maura Ruggeri e Caterina Ruggeri. Tanto che il giorno dopo i dati erano decisamente peggiorati. Via Fatebenefratelli era pari a88, mentre la media giornaliera era pari a 78 microgrammi al metro cubo. Ora il Comune che far? Riapplicher il protocollo sottoscritto? Far finta di nulla? O aspetter la pioggia o il vento? si chiedono le consigliere del Pd. Noi continuiamo a pensare che quando i provvedimenti vengono adottati, occorre far si che vadano rispettati con rigore per avere una loro efficacia. Oltre al traffico, occorre intensificare i controlli sugli impianti di riscaldamento, intensificare la pulizia delle strade e potenziare il trasporto pubblico.

Di Laura Bosio e Daniele Tamburini

i respira unaria nuova, nel Paese, rispetto al tema dellevasione fiscale. I provvedimenti a contrasto dellevasione e dellelusione adottati dal governo Monti (compresi i blitz, tra cui ha fatto scalpore quello di Cortina, che non daltronde rimasto un episodio isolato) stanno suscitando un rinnovato interesse attorno al tema del bene comune: limposizione fiscale alta, in alcuni casi insopportabile, ma, se ognuno facesse il proprio dovere di contribuente, ne trarrebbero beneficio i servizi alla collettivit (sanit, scuole, manutenzioni, ambiente eccetera) e tutti potremmo pagare meno, anche in maniera consistente. Si tratta di una tappa fondamentale delleducazione del cittadino consapevole e cosciente dei suoi diritti e dei doveri: e allora, come si pongono giovani e giovanissimi, rispetto alla questione? Due docenti delluniversit Cattolica di Milano, Emanuela Rinaldi e Andrea Bonanomi - con la collaborazione dello studente Stefano Ronzoni, ricercatore junior, la Guardia di Finanza, Comando Provinciale di Firenze (sotto la direzione del Generale B. Gaetano Mastropierro),hanno svolto una ricerca sullatteggiamento dei pre-adolescenti verso levasione fiscale. Ne parliamo con la professoressa Emanuela Rinaldi, docente di sociologia della comunicazione e dei media allUniversit Cattolica di Milano. Professoressa Rinaldi, ci vuole illustrare gli scopi della ricerca che avete svolto con i ragazzi delle scuole medie rispetto al tema dellevasione fiscale? Gli scopi erano molteplici. Dapprima la volont di verificare la comprensione del concetto di "tasse" ed "evasione" da parte dei giovanissimi. In secondo luogo, abbiamo voluto capire quale fosse la percezione della tematica, ossia se fosse vista in maniera positiva o negativa. Si voluto quindi comprendere in quale modo loro rea-

ha accettato la spiegazione, ma successivamente si arrabbiata con se stessa per la sua ingenuit. Questo si riscontra anche tra gli adulti: le donne percepiscono maggiormente la sensazione di aver subito un torto, e la cosa le turba, mentre i maschi tendono pi a non volere problemi. Secondo lei, perch siamo di fronte a certi risultati? Non si parlato abbastanza del problema, o si tratta di una sorta di apprezzamento della furbizia come stile di vita? Secondo me si possono leggere in una chiave di lettura positiva, appunto perch rispetto al passato, e nella fattispecie rispetto alla precedente indagine svolta nel giugno 2010 dallUniversit Cattolica, si riscontra pur non trattandosi di dati longitudinali un inasprimento tra gli adolescenti dellatteggiamento di condanna verso levasione fiscale. Questo, ipotizzano i ricercatori, anche in virt della campagna mediatica che stata organizzata da pi istituzioni e rinforzata da pi voci (si pensi ai numerosi interventi di Mario Monti). I pre-adolescenti iniziano a capire che il fenomeno "evasione" induce effetti negativi, anche su se stessi. Comprendono quindi che questo fenomeno proprio tra le cause della crisi.

I giovani iniziano a capire gli effetti negativi dellevasione

A suo parere, i progetti di educazione alla legalit delle scuole dovrebbero comprendere anche questi aspetti? Secondo me, al di l degli esperimenti che gi si stanno facendo in alcune scuole, le iniziative di questo tipo dovrebbero essere ampliate e potenziate. Si dovrebbe far capire ai giovani quali sono le conseguenze negative dell'evasione, e come essa pu incidere sulle loro stesse vite. A breve termine, infatti, l'impressione che l'evasione faccia guadagnare il consumatore, perch magari risparmia qualcosa. Tuttavia al lungo termine l'effetto decisamente negativo e ricade sui servizi pubblici. Sono due, sostanzialmente, i temi che andrebbero approfonditi. Da un lato quello della gestione dell'imbarazzo in situazioni di questo tipo: i giovani devono capire come intervenire di fronte a un fenomeno di evasione, e devono assimilare il concetto che facendo rispettare la legge si fa il bene della nazione. In seconda istanza si dovrebbe costruire alcune mappe cognitive che, tramite una grafica articolata ma di facile comprensione per i preadolescenti, che spieghino il funzionamento del sistema di riscossione delle tasse, spiegando loro cosa accade nel momento in cui il dentista non ti fa la fattura e ti applica uno sconto e quanto quel denaro incida sul meccanismi di servizio pubblico.

Cremonese, la corte di giustizia federale chiede gli atti


Prosegue con nuovi sviluppi il caso della controversia fra Us Cremonese e Figc. Ieri la Corte di Giustizia Federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio ha richiesto alla Segreteria del Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, gli atti originali del procedimento. Una richiesta giunta a seguito di ricorso per revocazione ex art. 39, Cgs, proposto dalla Us Cremonese SpA. Intanto nelle ultime ore si sono intensificate le indiscrezioni che annunciano clamorosi sviluppi nellinchiesta sul calcioscommesse: pare siano sempre pi probabili nuovi arresti sull'asse CremonaBari-Lecce con diramazioni in Ungheria. Contestualmente, a Napoli si scoperto che i fermi e i sequestri ordinati nelle ultime ore dalla Procura a seguito di un indagine della Guardia di Finanza per scommesse clandestine, potrebbero avere un filo rosso che li lega alle indagini gi aperte sulle partite taroccate senza escludere una contiguit con la camorra. In alcuni casi ha spiegato il comandante Giuseppe Di Stasio - abbiamo registrato una sovrapposizione negli eventi, con vincite esorbitanti. Giocate effettuate sui campionati calcistici italiani, dalla A alle serie minori, e sud americani. Le indagini sono ancora in corso e non escludiamo una cabina di regia dei clan camorristici. mi.sco

Lega: Ora dobbiamo tornare nelle piazze


L
Dopo lespulsione dei due assessori Alquati e De Micheli e luscita dalla maggioranza, nuova era per il Carroccio cremonese
di Laura Bosio Perri li ha messi con le spalle al muro, chiedendo loro di scegliere la Giunta o la Lega, loro hanno scelto di restare in Giunta. Ora il partito passato all'opposizione: inizia una nuova era per la Lega? S, dobbiamo ripartire da zero. C' la necessit di tornare nelle piazze e parlare con la gente. E' qualcosa che quando sei parte di una maggioranza non puoi fare, in quanto devi rispettare la coalizione. Abbiamo mandato gi tanti rospi, in questi due anni e mezzo di governo della citt, cercando di rispettare le promesse elettorali con le quali eravamo stati eletti, lottando internamente alla maggioranza, ma a quanto pare questa Giunta voleva qualcosa di diverso. Ora torniamo a protestare tra la gente. Oltre agli assessori, avevate chiesto anche agli altri leghisti impegnati in cariche pubbliche di fare un passo indietro. Come andata? Due di questi, Ferrari e Guarneri, hanno detto che preferiscono portare a termine il mandato, mentre Grassani ha rimesso il suo mandato come da noi richiesto, anche se poi il sindaco gli ha chiesto di restare. Del resto non potevamo insistere pi di tanto, in quanto i primi due sono solo sostenitori del movimento, non militanti. In questi mesi molti consiglieri della Lega se ne sono andati, e questo fa pensare che nel vostro partito vi sia un po' troppa rigidit... Non si tratta di rigidit: in qualunque partito bisogna rispettare le richieste del direttivo e non fare di testa propria. Poi se ci sono problemi se ne pu discutere nelle appropriate sedi politiche. Emblematica la vicenda di Michele Ceresa: egli se ne andato dal partito dopo avere espresso opinioni contrastanti alle nostre sulla vicenda Pasquali. Una vicenda che poi, alla fine, si risolta esattamente come chiedevamo noi, ossia con le dimissioni dell'ormai ex presidente di Lgh. Mi chiedo cosa cambiato in questi sette mesi, visto che prima c'era una strenua opposizione rispetto alla nostra richieespulsione, da parte della Lega, degli assessori Jane Alquati e Claudio De Micheli, decisa lo scorso luned, si colloca in un periodo particolare per il partito: la scelta di passare allopposizione in Consiglio comunale si accompagnata a diversi casi di fughe di consiglieri comunali. Una situazione fluida, forse di transizione. Ne abbiamo parlato con il segretario provinciale, Simone Bossi. Per cominciare le chiedo un commento sulla decisione di espellere dal partito i due assessori comunali. Di fatto, sono stati loro stessi ad aver deciso di uscire dal partito: quando il movimento ha deciso di passare all'opposizione, loro hanno scelto di restare in maggioranza. A questo punto sarebbe stato un controsenso essere tra la minoranza e avere due assessori al governo della citt. Ripercorriamo le tappe di questa vicenda... Il commissario Volpi, voluto dalla segreteria nazionale, aveva condiviso una determinata linea politica durante un incontro fatto ad hoc, durante il quale, peraltro, i due assessori non avevano obiettato nulla. Si era quindi deciso per un'azione dimostrativa nei confronti del sindaco. A fronte di questo, tuttavia, De Micheli e Alquati hanno voluto partecipare ugualmente al consiglio comunale, non ottemperando le decisioni del partito. Quando poi il sindaco

Il segretario provinciale Simone Bossi: Abbiamo mandato gi tanti rospi. Questa giunta sta facendo delle scelte inaccettabili

Sabato 10 Marzo 2012

Cremona

Su Boni un caso mediatico costruito ad hoc

Simone Bossi

sta di mandar via Pasquali e ora si proceduto secondo le nostre indicazioni. Come vi muoverete adesso, stando allopposizione? Continueremo a portare avanti le battaglie che gi avevamo esplicitato nell'ambito della campagna elettorale.

Questa Giunta sta facendo delle scelte inaccettabli. Non si pu pensare, in un momento di crisi come questo, di incrementare l'Irpef, mettendo le mani in tasca ai pensionati e a chi prende uno stipendio di mille euro al mese. Gli amministratori dovrebbero invece decidersi a tagliare le spese inutili e a risparmiare. Ora ci auguriamo, come minoranza, di ottenere quello che quando eravamo in maggioranza ci stato negato. Del resto il sindaco deve stare attento a come si muove: non pu pi fare affidamento come prima sui numeri, visto che i consiglieri che lo sostengono sono diminuiti, e non detto che il Gruppo misto voti sempre a suo favore. La perdita di militanti che la Lega ha subito in questi mesi avr delle conseguenze? Credo di no: abbiamo gi decine di sostenitori, tutti giovani, che premono per diventare militanti. Con il commissariamento in corso le nuove tessere sono bloccate, ma presto riapriremo le militanze, e avremo nuova linfa. Il presidente del consiglio regionale, Davide Boni, leghista, indagato per corruzione. Come commenta la vicenda? Secondo me ne stato costruito un caso mediatico ad hoc. Questo mi fa pensare, visto che negli ultimi mesi i consensi della Lega sono cresciuti di due punti percentuali e siamo vicini alle elezioni. In ogni caso una vicenda di cui mi dispiaccio, e che spero sia risolta al pi presto.

Tangenti, indagato anche il leghista Davide Boni


Il palazzo della Regione

Secondo le autorit, inoltre, potrebSospetto di tangenti anche nella be esistere anche un legame tra il Lega, nella persona di Davide Boni, presidente del consiglio regionale presidente del consiglio regionale. Davide Boni e l'ex vice Franco NiLe Fiamme Gialle hanno perquisito coli Cristiani. gli uffici del consiglio stesso, mentre Su questo filone d'indagine, infatti, marted, 6 marzo, stata confermasi starebbero muovendo i giudici ta liscrizione nel registro degli indamilanesi che ipotizzano un sistema gati dello stesso Boni. Linchiesta di spartizione di tangenti all'interno legata a un filone di indagini sulle Davide Boni dell'amministrazione regionale e votangenti che furono erogate per la gliono fare chiarezza sui rapporti tra i persoconcessione di alcune aree edificabili nel Conaggi coinvolti. L'Ansa, in particolare, parla di mune di Cassano dAdda, in provincia di Mistretto collegamento tra l'inchiesta che velano. In quella vicenda era coinvolto larchitetde indagato per corruzione Davide Boni, fino to Michele Ugliola, che ora sta collaborando al 2010 assessore all'Edilizia e al Territorio, e con la giustizia e ha rivelato un sistema che quella che ha portato il 30 novembre all'arreBoni e altri suoi collaboratori avrebbero utilizsto di Nicoli Cristiani. zato per organizzare gli accordi corruttivi.

Approvato il nuovo polo per la cremazione


La Giunta comunale ha approvato, nei giorni scorsi,il nuovo progetto preliminare relativo ai lavori di realizzazione di nuovo Polo per la cremazione al Civico Cimitero. Il costo complessivo dellintervento ammonta a un milione e 700mila euro. La nuova collocazione adottata consentir una maggiore autonomia gestionale e la totale indipendenza daccesso alla struttura rispetto al sito cimiteriale. Inoltre si potr contare di maggior spazio senza sottrarre superfici gi dedicate alle inumazioni. La struttura sar accessibile in piena autonomia per pedoni e veicoli di servizio dallesterno e dallinterno, delimitata verso linterno avr accessi che resteranno chiusi durante la chiusura del cimitero. Il progetto tiene conto di una pluralit di aspetti: realizzare spazi adeguati per le funzioni di cremazione e quelle accessorie aperte al pubblico; consentire maggiore autonomia gestionale e totale indipendenza

Il costo complessivo dellintervento pari a 1.700.000 euro

daccesso rispetto al sito cimiteriale; rinnovare limpianto di cremazione, adottando una tecnologia che consenta di aumentare il numero di cremazioni giornaliere e ridurre i costi di gestione e manutenzione.

ASSEMBLEA DELL AVIS A PESCAROLO

IN BREVE

CTA-ACLI: CONFERENZA SUL MEDIOEVO


Il Cta Acli di Cremona da appuntamento, per gioved 15 marzo, con il secondo appuntamento prganizzato nell'ambito del progetto dal titolo Il Medioevo europeo: le forme, la storia, che propone un percorso, aperto e pluriennale, nelle trame della nostra identit europea, che proprio nei secoli medievali (secoli V-XV, stando alle scansioni cronologiche tradizionali) trova alcune delle sue pi forti radici. Appuntamento quindi presso il Centro pastorale diocesano (via SantAntonio del Fuoco, 9a, Cremona) con Adelaide Ricci (medievista, docente alla facolt di Musicologia dellUniversit di Pavia (sede di Cremona) e alla Scuola di Archivistica paleografia e diplomatica annessa allArchivio di Stato di Parma), alle ore 17.30, con il secondo incontro: LEuropa di Carlo Magno, Carlo Magno e lEuropa. Lincontro aperto a tutti gli interessati.

Oltre 20 le persone che hanno partecipato allassemblea della sezione Avis di Pescarolo ed Uniti nei giorni scorsi. Soddisfatto il presidente Mariani che ha ringraziato tutti i collaboratori della sezione. Nel corso della serata sono stati illustrati gli impegni del 2011. Siamo stati presenti con un gazebo alla festa del volontariato nel comune di Grontardo, grazie alla fattiva collaborazione del socio Zanacchi e al carnevale di Pescarolo con la distribuzione di materiale propagandistico ha spiegato Mariani. Poche ma interessanti le novit illustrate dal dottor Umberto Bodini: oltre alla ricerca che si sta portando avanti per la produzione di sangue artificiale tramite le cellule staminali, limpegno pi importante riguarda principalmente la razionalizzazione delle risorse disponibili, con lorganizzazione di vaste aree e centri unici per la lavorazione del sangue.

Sabato 10 Marzo 2012

Il direttore del polo cremonese: utilizziamo tecnologie davanguardia. Investimenti, controllo qualit e sostegno ad attivit culturali

Barilla: Un esempio di qualit e sicurezza

Tecnologia, competenza e innovazione: sono le componenti necessarie alla crescita di una azienda. Per dimostrarlo, la Barilla, nota azienda alimentare, ha aperto alla cittadinanza le porte della sede di Cremona. A partire dalla nuova linea di snack, quella dei Pan di Stelle, la cui produzione stata affidata proprio al polo cremonese, su una nuova linea super tecnologica. Si tratta di una tecnologia importata dal Giappone, che sfrutta la cottura al vapore spiega Silvano Scaccaglia, direttore dello stabilimento cremonese. Con questa procedura si preservano maggiormente le materie prime, in quanto il prodotto cuoce a temperature al di sotto dei 100 gradi. Il tema della materie prima particolarmente caro allazienda, che le seleziona con cura. Ogni materia che acquistiamo viene accuratamente controllata nei nostri laboratori. Facciamo dei controlli anche presso

Silvano Scaccaglia, il direttore, con Luca De Vito e Giampietro Tosetto

le stesse aziende fornitrici. Controlli accurati vengono poi svolti sia lungo la linea, nel corso della produzione, sia sui

prodotti finiti: dalla composizione alla confezione, tutto viene vagliato con attenzione, come sottolinea ancora il direttore Scac-

caglia. Ma a Cremona vengono prodotte anche tutte le torte della gamma, le Nastrine, i Cornetti, i Plum Cake e le Camille. Dal 2007 a oggi abbiamo fatto investimenti per 40 milioni di euro, di cui il 37% ha sviluppato linnovazione sottolinea Scaccaglia. Abbiamo anche ottenuto, in questi anni, una sensibile diminuzione degli infortuni sul lavoro, grazie a interventi importanti sulla sicurezza. L'azienda tiene a sottolineare anche le iniziative che porta avanti sul territorio, a partire dalle visite all'azienda per scuole di primo e secondo grado. Barilla sponsorizza inoltre eventi culturali, come alcuni spettacoli del Ponchielli e la rassegna Filo dei bambini. Nel 2012, l'azienda sosterr l'iniziativa Cremona Gustosa. Infine stata avviata una collaborazione con Associazione Industriali nel progetto Zero18 e Talent Scout, rivolto alle scuole del territorio.

CENNI DI STORIA - Il vecchio stabilimento fu costruito dal noto imprenditore locale Brunelli: allepoca era piccolo, poco pi che un panificio. Fu nel 1978 che Brunelli inizi a collaborare con Barilla per la produzione di prodotti da forno freschi. Con una superficie coperta di 5.000 metri quadrati, lo stabilimento aveva 3 linee di produzione e una forza lavoro

di 35 unit. Nel tempo, lo stabilimento raggiunse una superficie pari a 35.000 metri quadrati, con 6 linee produttive e una forza lavoro di 300 unit (che sono pi o meno le stesse di oggi). Barilla acquis lo stabilimento di Cremona nel 1997. Oggi la superficie coperta supera i 67.500 metri quadrati, con 8 linee produttive e 302 dipendenti.

Un appello alla Regione dei gruppi Pd e Lega: Occorre uno sforzo incisivo per contenere il fenomeno

danni provocati dalle nutrie sul territorio sono molto gravi, tali da mettere in crisi centinaia di agricoltori. Gi da tempo i Comuni stanno chiedendo alla Regione un piano incisivo di contenimento del fenomeno. A questo proposito arrivata la richiesta, da parte dei gruppi regionali del Pd e della Lega, che il bilancio regionale ripristini, gi a partire dallesercizio in corso, il contributo alle Province per la gestione del problema. L'invito stato rivolto agli assessori regionali allagricoltura Giulio De Capitani e al bilancio Romano Colozzi. Nella missiva dichiarano i consiglieri del Pd Agostino Alloni e Giovanni Pavesi rivolgiamo un accorato appello agli assessori regionali a nome degli abitanti del Sud Lombardia, tormentati da sempre da questo particolare roditore che crea gravi danni allagricoltura, mette a rischio la sicurezza sulle strade e danneggia in maniera rilevante le difese spondali e il sistema irriguo del territorio. Chiediamo alla giunta di dimostrare un vero e fattivo interessamento alla causa ripristinando nel bilancio regionale, sin da ora, il contributo destinato alle Province per arginare il continuo proliferarsi di questo animale. Siamo anche disponibili a interventi normativi sulla legge at-

Nutrie, ripristinare i contributi


Di Laura Bosio

Alloni: Che la Giunta regionale ripristini in bilancio quanto destinato alle province

Agostino Alloni

Giuseppe Torchio: Un danno per le coltivazioni agricole, la filiera biologica e le produzioni di qualit

tualmente vigente, la 20/2002, che a questo punto, secondo noi, va rivista. I due consiglieri hanno fatto presente allassessore De Capitani che sarebbe fondamentale un coordinamento delle Province e Comuni interessati dal fenomeno, cos da prendere provvedimenti pi incisivi e avere risultati ottimali. Lassessore regionale concludono ha condiviso con noi la necessit di fare un piano che coinvolga tutti gli Enti locali, comprese le altre regioni della pianura padana, e i consorzi di bonifica cos da armonizzare al meglio gli strumenti a disposizione,

e si reso disponibile a sostenere, in maniera bipartisan, un progetto pilota di contenimento del fenomeno, verificando anche se ci sia la possibilit di usufruire di dispositivi comunitari, ad esempio il Piano di sviluppo rurale, per recepire nuove risorse. Sul tema intervenuto anche Giuseppe Torchio, presidente del Gal Oglio Po e consigliere provinciale. Se si stanno facendo passi avanti anche a livello nazionale sul quadro normativo, il problema non pu essere risolto senza mezzi adeguati, risorse umane ed economiche coordinate in un unico piano d'azione che non conosca confini tra Regione, Province e Comuni. L'intervento, che prevede la candidatura ai progetti europei Life ed al Piano di Sviluppo Rurale, deve partire

dall'omogeneit, costanza ed intensit degli interventi anche con l'adeguamento delle ordinanze di cattura ed abbattimento fino alla realizzazione di squadre specializzate. Si rende quindi necessario che tutti, Regione in testa, facciano la propria parte, anche attraverso la predisposizione di un tavolo di lavoro. La nutria, peraltro, secondo Torchio, non contribuisce a fornire un'immagine positiva del territorio, specialmente quando si vedono le carcasse lungo la strada, a seguito di investimenti da parte di autoveicoli in prossimit di fossi e corsi d'acqua. Per non parlare dei danni significativi arrecati alle coltivazioni agricole destinate, in particolare alla filiera biologica e alle produzioni di qualit.

I sindacati cremonesi (Cgil, Cisl e Uil), insieme ai tre forum del Terzo settore della Provincia di Cremona promuovono un incontro per fare il punto sul problema dei tagli sempre pi pesanti al welfare. La proposta che viene quindi rivolta ai sindaci dei tre distretti si incontrino, insieme ai rappresentanti sindacali e del no profit, nella giornata del 10 marzo nelle sale consiliari del Comune di Cremona, Crema e Casalmaggiore, per discutere del problema. Nelle scorse settimane in pi occasioni e attraverso propri documenti, le organizzazioni sindacali cremonesi ed i forum del III settore presenti sul territorio hanno espresso la pi forte preoccupazione per i drammatici tagli che colpiranno il sistema di welfare della Provincia e in particolare i servizi e gli interventi dei comuni. Pur nella consapevolezza della diversit di compiti e ruoli, i Forum e le segreterie confederali hanno ritenuto fondamentale avviare una interlocuzione con tutti i soggetti del territorio affinch si individuino indirizzi e strumenti comuni per scongiurare il danno alle fasce sociali pi deboli della societ e si mantenga il modello sociale costituzionale che, partendo dai diritti di ciascuno, impone alla rete delle istituzioni di farsi carico dei bisogni fondamentali delle persone spiegano i promotori dell'incontro. I firmatari dellappello ritengono prioritario un confronto con i sindaci, anche in occasione della elaborazione dei Piani di zona, poich saranno i comuni e le loro forme di gestione associata dei servizi sociali a essere pi colpiti dalla mancanza di risorse e a dover scegliere se tagliare i servizi o imporre ai cittadini una maggiore compartecipazione alla spesa.

Tagli al welfare, no profit e sincacati invitano i sindaci

TERZO SETTORE

La scuola edile di Cremona promuove un corso per datori di lavoro con compiti di servizio di prevenzione e protezione dai rischi. Si tratta di corsi che sono obbligatori per legge e che hanno una durata complessiva pari a 48 ore e che si svolger presso la sede di Cremona dal 20 marzo al 20 aprile (giornate di 8 ore). Si promuove anche un secondo corso come responsabile addetto del servizio di prevenzione e protezione della durata di 28 ore. Anch'esso si svolger presso la sede di Cremona dal 20 marzo al 11 aprile (giornate di 8 ore). A breve saranno pubblicati sul sito della Scuola Edile i corsi per i dirigenti sulla sicurezza e i corsi di aggiornamento obbligatori per datori di lavoro che svolgo compiti di prevenzione e protezione dai rischi.

SCUOLA EDILE: PREVENZIONE RISCHI

IN BREVE

CISVOL: SCANDENZA DEL BANDO


Si avvicina la scadenza del Bando Volontariato 2012, il prossimo 30 marzo. A questo proposito il Cisvol offre supporto di consulenza a tutte le organizzazioni di volontariato che intendono partecipare al bando. Per farlo necessario fissare un appuntamento da prenotare entro e non oltre il 15 marzo telefonando a una delle sedi Cisvol pi vicine a voi o scrivendo alla mail progettazione@cisvol.it. Inoltre nellambito del corso l Gusto della progettazione stato programmato un incontro aggiuntivo dedicato alla creazione del budget. Questo incontro, che aperto anche a chi non ha partecipato agli incontri precedenti, si terr a Cremona presso la sala Cisvol sabato 10 marzo dalle 9 alle 13. A Crema, invece, il corso sar presso il Centro S. Luigi Luned 12 marzo dalle 17.30 alle 20.30.

La Cna di Cremona ha dato il via a una serie di 4 incontri dal titolo: La manovra Salva-Italia. Le novit fiscali e previdenziali, le liberalizzazioni e le semplificazioni. Con lintroduzione del Decreto Salva Italia e delle altre misure che sono state emanate dal Governo, sono molteplici infatti le novit che coinvolgono le aziende: si va dalle semplificazioni al sistema di agevolazioni e aiuti alle imprese, dal bando Inail a quelle previste per le assunzioni. Oltre

Cna: incontri sulla manovra economica Salva-Italia. Il 15 marzo a Cremona


tutta una serie di disposizioni che le imprese devono conoscere ed essere preparate ad affrontare. Di fronte allintroduzione di queste nuove misure afferma il Presidente della Cna, Massimiliano Montani abbiamo ritenuto necessario, organizzare una serie di eventi affinch alle imprese venisse spiegato cosa cambia, quali sono i provvedimenti a cui devono adeguarsi, quali vantaggi ci sono. Abbiamo organizzato quattro appuntamenti a Crema, Cremona,

Casalmaggiore e Soresina, uno per ognuna delle nostre quattro sedi. In una situazione di crisi economica persistente come quella che da anni stiamo vivendo riteniamo fondamentale fare informazione verso le imprese. Appuntamento quindi il 15 marzo alle ore 21 per la seconda edizione dellincontro, che si terr a Cremona, presso la sala riunioni della Cna. Il 22 marzo sar la volta di Casalmaggiore, mentre l'ultimo appuntamento sar il 28 marzo.

Lettere & Opinioni


Riportiamo la zona po allantico splendore
Egregio direttore, mercoled 7 marzo camminando lungo viale Po, ho buttato lo sguardo verso il parco Tognazzi e sono rimasta allibita perch era stato trasformato in un parcheggio. La sbarra era alzata e larena era circondata da auto e furgoncini. Visto che da pi parti si parla tanto di senso civico e si invoca la collaborazione dei cittadini, ho prontamente chiamato i vigili urbani, ma con la mia telefonata non ho risolto nulla. Infatti, tornando dalla spesa, per curiosit ho voluto attraversare il parco, cos ho constatato che neppure una multa faceva capolino dal parabrezza degli automezzi in sosta. Ho chiamato nuovamente i vigili e gentilmente mi stato risposto che evidentemente nessuna pattuglia era disponibile per un controllo e mi stato consigliato di allertare il comitato di quartiere o scrivere direttamente al sindaco. Vorrei ricordare che a due passi dallArena Giardino c il Massarotti totalmente sottoutilizzato. Per questo motivo eccomi qui, per lennesima volta, a chiedere attraverso il suo giornale che il quartiere non solo non venga dimenticato, ma non si lasci che il degrado prenda il sopravvento. Intanto che ci siamo, mi permetta di aggiungere unaltra cosa. Davanti alla richiesta di togliere due alberi visibilmente malati, il mio amministratore di condominio ha risposto che una delibera comunale prevede che ogni albero abbattuto debba essere sostituito, diversamente si dovr versare una multa che, se non ricordo male, si aggira intorno ai 300 euro. Gradirei che il sindaco venisse a farsi un giro sul viale per contare quanti alberi nel corso degli anni sono stati abbattuti, constater cos che anche i pochi sostituiti fanno pena tanto sono striminziti. Egregio direttore, mi permetta una provocazione: vediamo di dare al comitato di quartiere la possibilit di agire come il Comune. Per ogni albero abbattuto e non sostituito si pretenda il versamento di una sanzione, cos sar il comitato stesso ad avere il fondi necessari per riportare la zona Po allantico splendore. Rosa Maria Marchesi Cremona ***

Per dire la vostra, scrivete a:

lettere@ilpiccologiornale.it cremasco@cuticomunicazione.it

Sabato 10 Marzo 2012

" appello

Come sono regolate le leggi testamentarie


Gentile dottoressa, si parla in questi giorni della morte di Lucio Dalla e della sua eredit da assegnare senza testamento. Vorrei sapere, in linea generale, come regolato largomento, come viene assegnato il patrimonio in mancanza di testamento e quanto costa stendere un testamento. Franco *** Caro Franco, alla base della successione mortis causa vi sono due principi fondamentali. Innanzi tutto la garanzia della possibilit di disporre dei propri beni per il periodo successivo alla morte, in secondo luogo lordinamento giuridico ritiene che sia meritevole di tutela linteresse dei parenti a mantenere nellambito della

A cura della dott.ssa Emilia Codignola*


cerchia familiare il patrimonio del de cuius. La ratio quella di garantire la permanenza del patrimonio allinterno di un gruppo legato da vincoli di sangue. La successione si apre nel momento della morte del de cuius e nel luogo dellultimo domicilio, che pu essere diverso dal luogo in cui si verifica effettivamente la morte. Ai sensi dellart. 457 c.c., leredit si devolve per legge o per testamento. In particolare, la successione per legge opera in due casi: in primo luogo quando il de cuius, ossia la persona della cui eredit si tratta, non ha disposto dei propri beni in vita con testamento. In questo caso, leredit si devolve ai parenti indicati dalla legge (in sostanza questi sono il coniuge, i figli legittimi, naturali, legittimati e adottivi e i parenti fino al sesto grado di parentela; in mancanza di tali soggetti eredita lo Stato) e prende il nome di successione legittima o ab intestato. In secondo luogo, quando il de cuius, nel disporre con testamento, ha escluso determinati parenti detti legittimari, a cui la legge riserva obbligatoriamente una quota di eredit, oppure in vita ha donato beni in misura da ledere diritti dei legittimari. In questi casi la successione prende il nome di successione necessaria. Infine, vi la successione testamentaria, che ricorre

quando un soggetto dispone con proprio atto volontario (testamento) dei propri beni e diritti, designando i soggetti che alla sua morte gli succederanno. Per quanto riguarda il costo per redigere un testamento, dato che si tratta di materia prettamente notarile, credo che si debba rivolgere ad un notaio. *avvocato stabilito e Mediatore civile emiliacodignola@libero.it

culture? Siamo di fronte a nuovi movimenti luddisti che non scatenano la loro rabbia contro una singola macchina, ma su un intero modello di sviluppo anche alternativo a quello che ha provocato gli sfasci che vediamo sono stati consumati in questi ultimi decenni. Un movimento che fa convivere il conservatorismo e la radicale critica al sistema che pu avere sbocchi pericolosi, se non si emarginano gli estremisti. E la polizia come si dovrebbe comportare contro occupazioni, sblocchi stradali, incendi se non contenerne gli effetti con strumenti, pur soft, ma adeguati? Per chiudere: le considerazioni di Scalfari diventano quindi linea politica sia per i cittadini che per quelle forze di centrosinistra che hanno il dovere di garantire unidea di futuro al Paese. Gian Carlo storti www.welfereitalia.it ***

11

" Caso Boni

dopo 17 anni il governo Formigoni al capolinea


Gentile direttore, Il leghista Davide Boni deve immediatamente dimettersi dal suo incarico alla presidenza del Consiglio regionale lombardo e date le proporzioni dello scandalo giudiziario che questa volta sta facendo emergere un sistema Pdl-Lega di corruzione in Regione Lombardia, riteniamo assurdo il tentativo del presidente Roberto Formigoni di tirarsi fuori da quanto sta accadendo: se sapeva di questa corruzione diffusa fra i suoi sottoposti connivente, se non lo sapeva semplicemente incapace. In qualunque caso giunta lora che rassegni le proprie dimissioni e che si restituisca la parola agli elettori lombardi. Finalmente gli elettori potranno ben interpretare la propaganda del partito del fare (il Pdl) e dei padroni a casa nostra (la Lega): ora chiaro cosa sottinteso a questi slogan. Dopo i casi Prosperini, Nicoli Cristiani, Ponzoni e ora Boni giunta lora di un cambio daria anche in Regione Lombardia. Dopo 17 anni il governo Formigoni al capolinea: la Lombardia non pu pi permettersi di mantenere nelle proprie istituzioni un simile marciume politico ed umano. Gabriele piazzoni Coordinatore provinciale di Sel ***

nit e civilt, che molti, non riusciranno mai ad apprezzare e comprendere, in questo mondo fatto di ipocrisia, truffa, lussuria e invidia... andrea delindati Cremona ***

speriamo sia fatta giustizia sulla questione inquinamento


Gentile direttore, linquinamento della Tamoil era risaputo da molti anni, ma venire a conoscenza che i valori dinquinamento da idrocarburi microgrammi per litro, siano di 227 volte il limite di legge, inorridisce i cittadini. I dati sono impressionanti e stupisce durante il servizio giornalistico della trasmissioni Gli intoccabili andato in onda su La7, lassessore Bordi li abbia letti in presenza della giornalista e a telecamere accese. Pertanto ben venga linterrogazione dei consiglieri del Pd, ma sappiano che anche le amministrazioni precedenti, le autorit sanitarie, lArpa, lAsl ed in una certa misura anche i sindacati, hanno delle grosse responsabilit in merito allinquinamento spaventoso delle falde nei pressi della Tamoil. Ricordo che quattro anni fa feci un intervento su richiesta del compianto consigliere Ceraso, in commissione ambiente e spiegai che con le tecnologie attuali la bonifica poteva essere svolta anche con la raffineria in servizio, spiegando nel dettaglio le varie metodologie tecniche che offrivano il mercato e che era assurdo che dopo oltre quarantanni le autorit scoprissero che mancava la barriera idraulica di confinamento, precisando che la carenza era soprattutto amministrativa, poich erano state rilasciate presumibilmente le licenze in mancanza di questo dato fondamentale del progetto, ignorato dalle autorit preposte per mancanza di competenze. Mi auguro che la giustizia in tempi ragionevoli ponga fine e punisca i responsabili di questa grave vicenda che da troppi anni stata sottaciuta. elia sciacca Cremona ***

" Caso taMoil

" luCio dalla

Ci ha lasciato una persona davvero speciale


Egregio direttore, voglio ricordare una persona speciale, un uomo piccolo, ma dal cuore grande: Lucio Dalla. Una sigaretta, un cornetto portafortuna e una rosa rossa. Sono gli oggetti sistemati sopra al feretro di Lucio Dalla, disposto nel cortile donore di Palazzo dAccursio, dove il Comune di Bologna ha allestito la camera ardente. Il cornetto un regalo inviato da un suo amico professore di Napoli. La sigaretta, invece, era un oggetto che Dalla aveva spesso fra le mani. Ai piedi del feretro la corona di fiori inviata da Julio Iglesias. Ai lati il gonfalone del Comune di Bologna e quello dellUniversit e infiniti mazzi di fiori! Dalla: un cantautore, riservato, generoso, che aiutava molto il prossimo. Aveva raggiunto una popolarit non solo in Italia, ma in tutto il mondo forse ancora maggiore. Personaggio che dalle sue canzoni (autobiografiche) faceva trasparire il suo carattere: schivo, riservato, umile. Ma la cosa pi importante era la generosit che aveva verso il prossimo, in special modo verso il terzo mondo! Figlio di nessuno, ma amico adorato da tutti. Possedeva beni e immobili inestimali a Bologna, ma nel suo testamento (se lha fatto?!), si intuisce che in primis veniva sempre chi era in difficolt, chi non possedeva nulla ed era emarginato, abbandonato, da tutto e da tutti. Lho conosciuto in Rai a Milano, nei lontani anni settanta-ottanta. Una persona speciale, che non chiedeva niente a nessuno e non pretendeva nulla... ma gi da allora avevo capito che quel piccolo uomo sarebbe diventato una persona speciale, importante, trascinante, con un carisma forte, con parole e testi che ti entrano nel cuore e tuttora nel terzo millennio continui a canticchiare, senza bisogno di leggerle. E per sempre ci rimarranno! Grazie caro Lucio, ci hai lasciato un esempio di uma-

doveroso chiedere che questa amministrazione, a nome di tutti i cremaschi, esprima la propria vicinanza ai due militari che, lontano dal proprio Paese, stavano svolgendo il loro lavoro nel quadro di una iniziativa volta a garantire la sicurezza in un tratto di mare oggetto di numerosi attacchi violenti contro navi mercantili. La missione a cui i militari italiani partecipano si svolge inoltre nellambito delle norme del diritto nazionale ed internazionale che prevedono che eventuali reati commessi in missione vengano giudicati dal tribunale del Paese di appartenenza dei militari coinvolti. Lappello che le chiedo di condividere chiede il rispetto delle normative internazionali, esprime solidariet alle famiglie di tutte le persone coinvolte, a partire dai parenti delle vittime e auspica che la vicenda sia chiarita in tutte le sedi opportune, secondo diritto, accertando le responsabilit laddove esse siano presenti. Numerosi sono i Comuni italiani che hanno aderito alliniziativa e questa vuole anche sostenere gli sforzi della diplomazia e del governo per vedere preservato il diritto alla giustizia di due cittadini italiani. Come segno di adesione allappello, chiedo che la nostra amministrazione esponga nella sede ritenuta pi opportuna il manifesto Salviamo i nostri Mar recante le foto dei due militari detenuti in India. Maurizio Borghetti Assessore del Comune di Crema ***

applicano al popolo bue il verbo di Salini, come coniugato dallo studio Scium-Guffanti & C. Il territorio non pu essere espropriato delle proprie autonomie e delle aziende pubbliche dellacqua con colpi di mano di un direttorio non previsto dalla legge. I Comuni vogliono ribadire il ruolo di protagonisti del futuro delle aziende di cui sono azionisti e insieme depositari della volont popolare espressa dal referendum. Anche la recente pronuncia del Governo tramite il ministro Clini va colta come un segnale chiaro in questa direzione: lacqua e deve restare un bene comune. lista torchio Lista civica provinciale ***

" punto di vista

Caso tav: le contraddizioni di un centrosinistra spaccato


Gentile direttore, il movimento no tav ha avuto nei giorni scorsi lonore delle prime pagine. I giornali di destra, con i loro articoli, hanno chiesto il regime dei manganelli. Gli altri giornali divisi fra i sostenitori della rivolta no tav e chi, pur accettando la tav, ritengono indispensabile ulteriori forme di dialogo. Ancora una volta lo schieramento di centrosinistra diviso. Sel pi sensibile alle istanze dei no tav, Di Pietro che si avventura in un bizantinismo (riverifica dellopera) che non gli porter un voto in pi, Rifondazione Comunista tutta a sostegno dei no tav ed il Pd, nella parte del solito incompreso che pur sostenendo il completamento della tav, ritiene necessaria ancora una fase di dialogo. Il governo va avanti, che altro potrebbe fare e le critiche ai comportamenti della polizia si sprecano evocando addirittura scenari cileni. Ho sentito Eugenio Scalfari in una trasmissione televisiva che con grande lucidit ha evidenziato una fortissima contraddizione che insita nel movimento no tav. Sono decenni, ha ribadito, che le forze ecologiste, di sinistra e progressiste criticando il modello di sviluppo basato sul trasporto su gomma, rivendicano il trasporto delle cose e delle merci su rotaia. Ebbene, questa tav in Val di Susa avrebbe appunto questa funzione. Dimezzare, si dice, il trasporto si gomma in un intero bacino geografico che va da Lione alla Pianura Padana. Perch dunque non cogliere questa importante novit che determiner un pezzo di un nuovo modello di sviluppo da decenni invocato? Un altro argomento dei no tav quello dei rischi del lavoro del traforo. Si troverebbero amianto e non so quali altri materiali pericolosi per la salute. Anche su questo punto le numerose relazioni tecniche forniscono chiare garanzie. Infine, sta riprendendo corpo lantica teoria dellautodeterminazione dei popoli, mutuata dalla Lega Lombarda, applicata non sui diritti in generale, ma sul modello di sviluppo che pu essere fuori da ogni contesto territoriale. Ma come si fa a non vedere il mondo dallalto e capirne che sempre pi indispensabile confrontarci con le altre

perch a nessuno interessa il degrado in via della Conca?

" seGnalazione

" pResa di posizione


lacqua deve restare un bene comune
Gentile direttore, autorevole e documentato il pronunciamento delle due Diocesi sullacqua pubblica come bene comune, nel quale si ribadisce, in maniera chiara e inoppugnabile la linea sostenuta apertamente e pubblicamente in occasione del referendum. La pronuncia dei vescovi, profetica rispetto allincedere nella nostra Regione di situazioni ed eventi che hanno profondamente turbato lopinione pubblica, dovrebbe essere colta nella sua interezza, soprattutto in un momento di difficolt economica del Paese e delle famiglie che, meritoriamente, ha portato la Cei a significative aperture in materia contributiva e patrimoniale. In particolare lamministrazione provinciale promette attenzione, ma finora ha fatto spallucce, procedendo testardamente sulla sua strada. Lalto richiamo non interferenza; semmai, consiglio paterno e discreto a sospendere una posizione totalmente contrapposta a quella tratteggiata dai nostri Pastori. Si ricorda che la linea privatistica stata respinta da due consecutive assemblee dei sindaci e da un documento votato dallintero Consiglio provinciale. Il richiamo dellautorit religiosa non ha bisogno di alcun decoder; successivo alla posizione esplicita del documento votato al congresso delle Acli ed apprezzato dalle istituzioni e a quello di tanti sindaci che da mesi reclamano la convocazione di una nuova assemblea. I Comuni non possono essere considerati traduttor dei traduttor dOmero, che

" iniziativa

anche Crema deve sostenere salviamo i nostri Mar


Egregio direttore, con questa lettera mi rivoldo al sindaco di Crema. Io sottoscritto Maurizio Borghetti, in qualit di cittadino italiano e assessore della Giunta da lei presieduta, chiedo che questa amministrazione comunale aderisca allappello Salviamo i nostri Mar, lanciato dai vicepresidenti del Parlamento europeo Gianni Pitella e Roberta Angelilli. La vita di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, attualmente detenuti in un carcere indiano con accuse che si riferiscono a circostanze non ancora chiarite e rispetto alle quali gli stessi Latorre e Girone si dichiarano completamente estranei, nelle mani di un giudice che disconosce il diritto internazionale e le procedure legali di tutto il mondo. Reputo

Egregio direttore, non so se mai le capiter di fare un giro in macchina per andare sul canale navigabile. Solo pochi consigli: non passi per via della Conca, non ci passi con la vettura. Non so da quanti secoli, quella specie di boschetto, pieno di sterpaglie e di alberi marciti, caduti o che stanno per cadere, attende un intervento. Non lo so : forse non ci sono soldi, forse non importa a nessuno, forse i nostri amati assessori e politici non passano da queste parti. Forse non importa nemmeno che accada qualche incidente! Si ricorda sig. Torchio come era il canale e le relative strade di accesso in occasione del Campionato mondiale di pesca del 2008? Ebbene, lo cancelli pure dalla sua mente, qui ora esiste solo un letamaio a cielo aperto! E poi dicono che amano il verde. Mah forse intendono il verde delle piantine sul balcone di casa loro. ivan loris dav spinadesco

12

Sabato 10 Marzo 2012

Primarie, i candidati del centrodestra si presentano


In municipio, davanti a 50 persone. Come si sono descritti e il loro programma. La firma sull'accordo di sostegno reciproco
di Tiziano Guerini
Renato Ancorotti, Antonio Agazzi, Maurizio Borghetti

CREMA

na frma sancisce laccordo fra i tre candidati alle primarie del centrodestra: lo prevede il protocollo dellincontro di presentazione tenuto in palazzo comunale lo scorso marted 6 marzo. Mi impegno a sostenere il candidato vincente anche aderendo ad una delle liste a lui collegate. Eccoli i tre candidati alle primarie proposte dal Pdl per la scelta del candidato sindaco a Crema. Entrano nella sala gi piena di persone in attesa; tutti e tre eleganti, vestiti di scuro, solo la cravatta li differenzia. Antonio Agazzi che, da presidente del consiglio comunale si sente padrone di casa, si siede al centro, alla sua destra Renato Ancorotti, a sinistra Mauri-

zio Borghetti. In sala una cinquantina di persone; qualche cremonese certamente venuto al seguito del segretario provinciale Pdl Luca Rossi e del vice Fabio Bertusi calati a Crema per loccasione; Simone Beretta - luomo forte del partito - siede a met sala e mostra qualche se-

gno di nervosismo tanto che si alzer presto per collocarsi in piedi in fondo alla sala; notata lassenza di Gianni Rossoni assessore regionale, potente rappresentante locale del Pdl. Spazio poi ai tre interventi. Inizia Renato Ancorotti : Linvito pressante che mi stato rivolto perch mi mettessi in gio-

co, stato un poco spiazzante, ma ha risvegliato in me una passione mai sopita di impegno a favore della mia citt. Ho accettato con la volont di unire non per dividere. Il mio impegno politico precedente stato breve ma sufficiente a dimostrare la mia indipendenza critica. Quando non sono stato daccordo, lho detto e ho saputo anche trarne le conseguenze. Ora torno in campo per una competizione che vorrei leale. Pretendo un programma definito che non lasci spazio ad interpretazioni diverse. I temi principali sono lavoro, sviluppo e occupazione: tutto quello che si pu immaginare per il bene della citt e dei nostri concittadini non pu prescindere da questo. Antonio Agazzi ringrazia il partito per aver indetto le primarie: Con questo abbiamo

smosso le acque e abbiamo saputo mettere in campo tre persone diverse ma complementari per rigenerare la politica: ce n bisogno anche a Crema. La mia proposta lunica che pu pensare di competere con il Pd: una alleanza fra tutte le forze che si riconoscono nel Partito Popolare Europeo, con in pi alcune liste civiche che siano rappresentative degli interessi diversi dei cittadini. Dallaltra parte Stefania Bonaldi recupera dei reperti archeologici di una politica superata e sconfitta. Non dobbiamo aver timore a difendere i cinque anni della amministrazione uscente: certo ha avuto dei problemi ma sarebbe ingiusto non riconoscere anche quanto ha saputo fare nonostante le difficolt: lapprovazione del Pgt, ad esempio, o il superamento della barriera fer-

roviaria in via Indipendenza che si sta realizzando quando mai nei 10 anni del centrosinistra ci si era riusciti. Anche il progetto di sovrappasso di viale S. Maria dovr essere ripreso. Maurizio Borghetti avverte gli avversari: Stiamo arrivando; prima eravamo impegnati a governare la citt, ma ora scendiamo in campo anche noi, e lo facciamo con metodi nuovi come dimostrano le primarie. Prendo un impegno: se toccher a me essere il sindaco di questa citt non ci sar neanche un euro in pi di tasse per i cittadini, solo risparmi delle spese e risorse pubbliche: questo il centrosinistra non lo pu dire. Il programma elettorale dovr essere condiviso da tutti cos come lindicazione delle opere prioritarie: comunque, ribadisco, non dovr costare nulla ai cittadini.

Giubilo: Ne volevamo uno a Ombriano

Sfiorata la rottura diplomatica per le elezioni primarie del centrodestra. La decisione della Commissione di garanzia era stata quella di organizzare tre soli punti di voto: piazza Duomo, piazzale Rimembranze, via Madonna delle Grazie. Ora per sostiene Roberta Giubilo, c stata una forte richiesta dei cittadini di Ombriano per avere un seggio in cui votare per le primarie anche nel loro quartiere. E una richiesta non solo legittima ma che, a mio parere, dovrebbe anche avere una risposta positiva. Dove sta la difficolt? Mi risulta che uno dei candidati alle primarie abbia eccepito, minacciando un ritiro dalla competizione. E se ci fossero analoghe richieste da parte di altri quartieri cittadini? Non vedo nessuna difficolt ad accoglierle. Mi rimetto alla decisione della Commissione aveva, infatti, fatto sapere Antonio

Polemica sui seggi: Ecco la lista richiesti pi di tre di Della Frera


Agazzi che non avrebbe comunque gradito un cambiamento organizzativo a competizione avviata. Anche laltro candidato, Maurizio Borghetti, aveva fatto sapere attraverso il proprio rappresentante di esser contrario alla modifica proposta, anche perch manifesti e volantini gi stampati e diffusi indicavano i soli tre seggi. Nella serata di venerd arrivata la decisione: tutto rimane come previsto originariamente, tre soli seggi nei t re p u n t i d e l centrostorico. La decisione stata determinata dal voto contrario espresso dalla maggioranza dei componenti la Commissione di garanzia: sei voti contrari contro cinque favorevoli allallargamento della consultazione. Peccato ha commentato Gianni Rossoni, leader storico del Pdl cremasco. Si persa loccasione per ampliare la partecipazione e rafforzare cos la democraticit del confronto.
La presentazione della lista civica

Crema Bene Comune

Dare voce a chi stato diviso dai propri figli


La lista civica che non ti aspetti. Genitori sempre viene presentata alla stampa dal candidato sindaco Giuseppe Buttino (impegnato nel commercio, dal 1990 residente nel cremasco) con grande realismo. Siamo una lista a tema: dare una voce allinterno delle istituzioni al problema dei padri e delle madri divisi dai propri figli. Cerchiamo una tribuna da cui lanciare lappello per smuovere le coscienze e per una legislazione che finalmente affronti seriamente questo problema. Non un problema di pochi: si calcola che il 20% della popolazione del cremasco vi sia coinvolta direttamente o indirettamente; in tutta la Lombardia sono circa 50.000 le persone separate col problema dei figli. Ma perch una lista per partecipare alle elezioni a Crema? Due motivi afferma Giuseppe Buttino: Cercare di far eleggere un consigliere di minoranza (non abbiamo

Genitori Sempre, altra lista civica. Buttino, candidato sindaco

Da sinistra: Massimo Guidone, Giuseppe Buttino, Giovanni Andreassi

Proposta respinta Un peccato ha detto Rossoni

Walter Della Frera, consigliere comunale uscente, laveva promesso: Mi presenter alle elezioni amministrative con una nuova lista civica. E anche con un nuovo nome: Crema Bene Comune - Una ripartenza per la citt con i cittadini. Perch una lista civica? Una lista civica segno di responsabilit; cittadini che vogliono essere in prima linea nellindirizzare il destino della propria citt. Una lista civica senza un proprio candidato sindaco, ma a sostegno della candidatura di Stefania Bonaldi. S, per la pi traversale possibile nei suoi componenti che vogliono impegnarsi per un obiettivo comune indipendentemente dalla loro provenienza politica, sociale o culturale. Fabio Bergamaschi, Monica Buscema, Marco Guarino, Mauro Ravanelli e Francesco Torrisi: questi alcuni nomi. Un gruppo articolato e composito. Progetti concreti? Per gli impianti sportivi, il nuovo stadio di calcio, nuovo palazzetto e area della Pierina; non la nuova Cittadella dellAnziano ma una citt per la terza et con sistemazione e allargamento allarea dell ex Misericordia dellIstituto attuale di via Kennedy; recupero dellarea degli Stalloni, sostenibilit degli interventi urbanistici, rilancio delleconomia cremasca.

niente a che vedere n con partiti n con coalizioni) che ci dia loccasione di sensibilizzare i cittadini su un problema che non coinvolge solamente i genitori perch i figli infelici diventano poi spesso adulti difficili e socialmente problematici; e poi avere la possibilit di chiedere lapertura da parte del Comune di uno sportello a difesa dei padri e delle madri separati a cui viene sottratto il figlio

Si tenuta lo scorso 7 marzo 2012 la terza ed ultima Conferenza di Servizi che ha sancito lautorizzazione al centro commerciale avanzata dalla Zerbinmark spa. Regione, Provincia e Comune di Castelleone hanno quindi ritenuto ammissibile, compatibile e sostenibile lintervento proposto. Ancora una volta lAsvicom della Provincia di Cremona, presieduta dal dottor Berlino Tazza, presente con Antonio Pisacane a tutte le sedute della Conferenza, ha rimarcato con forza le indubbie ripercussioni negative che il polo commerciale ha ed avr sulla

Autorizzato il Centro Commerciale a Castelleone

Antonio Pisacane

rete commerciale di vicinato di Castelleone e presumibilmente dei territori limitrofi, chiedendo, quanto meno, che la societ proponente mettesse a disposizione risorse per il sostegno del tessuto commerciale esistente. Una posizione che alla fine era stata, in

linea di principio, condivisa anche da Regione Lombardia. Le caparbie e convinte sollecitazioni di Asvicom hanno quindi ottenuto un importante risultato: la Zerbinmark spa ha formalmente stanziato risorse economiche che il Comune di Castelleone dovr utilizzare per il sostegno e la promozione del proprio commercio di vicinato. A questo proposito Asvicom ha anche ottenuto dal Comune di Castelleone limpegno formale a condividere con le associazioni di rappresentanza del commercio, le azioni pi opportune da mettere in campo utilizzando le suddette risorse.

GIORNALE DI CREMONA E supplemento: IL PICCOLO GIORNALE DEL CREMASCO direttore responsabile: Sergio Cuti ilpiccolocremona@fastpiu.it direttore editoriale: Daniele Tamburini Societ editrice: Promedia Societ Cooperativa Via del Sale, 19 - Cremona Amministrazione e diffusione Via S. Bernardo 37/A - 26100 Cremona Tel. 0372 43.54.74 Fax 0372 59.78.60 Direzione, redazione e prestampa Via S. Bernardo 37/A - 26100 Cremona Tel. 0372 45.49.31 - 45.13.14 Fax 0372 59.78.60

Redazione di Crema Piazza Premoli, 7 - 26100 Crema Tel. 0373 83.041 Fax 0373 83.041 Pubblicit Tel. 0372 43.54.74 Fax 0372 59.78.60 www.immaginapubblicita.it Stampa: SEL - Societ Editrice Lombarda 26100 Cremona Autorizz. del Tribunale di Cremona n 357 del 16/05/2000

Le ricerche sono rivolte a candidati delluno e dellaltro sesso (L:903/77 e L. 125/91). Trattamento dati personali secondo D.Lgs. 196/2003 visionabile sul sito www.ddlspa.it. Aut. Min. Prot. N 1239 - SG del 22/12/2004

PERSONALE ISCRITTO ALLE LISTE DI MOBILITA per aziende cremasche operanti in diversi settori. OPERAIE, per azienda operante nel settore cosmetico, con esperienza nellutilizzo della macchina lottizzatrice semiautomatica. Sede di lavoro: vicinanze Crema. FARMACISTA PER PARAFARMACIA sita in un cenrto commerciale. Indispensabile liscrizione allalbo e richiesta la disponibilita a turni e orari essibili. Sede di lavoro: vicinanze Bergamo.

TECNICO DI LABORATORIO, per azienda operante nel settore cosmetico, per miscelazione polveri. Richiesto titolo di studi ad indirizzo chimico e buona sperienza nella mansione di riferimento. Sede di lavoro: vicinanze Caravaggio. SALDATORE CON ESPRIENZA nella saldatura a tig e lo; richiesta la conoscenza disegno tecnico. Sede di lavoro: vicinanze Castelleone. ROGRAMMATORE c# / asp. Net. Sede di lavoro: Milano

ROGRAMMATORE C# per applicazioni distribuite. Sede di lavoro: Milano NEODIPLOMATI con titolo di studio ad indirizzo tecnico-informatico per gesione di macchinari industriali. Richiesta la disponibilita a turni a ciclo continuo. Sede di lavoro; vicinanze Lodi. MONTATORE MECCANICO di macchinari ad alta automazione. Indispensabile autonomia nella mansione di riferimento. Sede di lavoro: vicinanze Crema.

Pubblicazione associata allUspi (Unione Stampa Periodica Italiana) Progetto Grafico: Gianluca Galli Numero chiuso in tipografia: Venerd 9 Marzo alle ore 20

Tel. 0373/200471 - 200228-204439 Fax 0373/203449 e-mail: crema@ddlspa.it www.ddlspa.it

FILIALE di CREMA Via Lago Gerundo, 18/3 26013 CREMA (CR)

Crema

Sabato 10 Marzo 2012

Un maggior controllo della gestione


Il tribunale costa troppo per la citt? Nel dibattito interviene Luigi Doldi di Obiettivo Crema

di Tiziano Guerini

agli generalizzati e percentualmente uguali per tutte le voci - come ha fatto il governo Tremonti - non hanno molto senso e a volte creano delle vere e proprie situazioni di ingiustizia. Prendiamo, per esempio, le spese che il comune di Crema sostiene per il mantenimento del tribunale. Sono circa 350.000 euro ogni anno, non poche. In questo caso i tagli potrebbero derivare da un maggior controllo della gestione del palazzo del tribunale, senza penalizzare il servizio avverte Luigi Doldi capogruppo in consiglio comunale di Obiettivo Crema. Spese telefoniche, riscaldamento, pulizia e mantenimento dei locali del tribunale cittadino sono spese certamente indispensabili ma anche ge-

stibili in modo oculato. Insistere continua Doldi, perch il ministero di Grazia e Giustizia si faccia carico delle spese in modo pi consistente (ad esempio pagando una quota di affitto) pu forse essere contropro-

ducente in un momento in cui si parla di soppressione dei cosiddetti tribunali minori (che spesso sono anche i pi efficienti); forse pu essere pi facilmente percorribile la richiesta politica attraverso le socie-

t partecipate che curano vari servizi sul territorio, di contribuire ai costi del tribunale anche da parte dei comuni maggiori che pure del tribunale si servono per i propri cittadini. C poi la possibilit che si cerchino delle sinergie con altri territori limitrofi. Scarterei lidea di un riferimento al tribunale di Cremona per tanti noti motivi. Piuttosto non sarebbe da scartare una collaborazione con il tribunale di Treviglio (che gi di per s una specie di succursale di Bergamo) potrebbe dare benefici a entrambi i territorio interessati. Treviglio non dipenderebbe pi da un tribunale molto affollato come Bergamo, e Crema otterrebbe un bacino dutenza tale garantire maggiormente la propria sopravvivenza, e nello stesso tempo un intervento ulteriore di partecipazione alle spese.

La Rete dei Centri Antiviolenza della Lombardia, invita tutti i cittadini la stampa e le istituzioni sabato 10 marzo ore 14.30 a Milano in Piazza della Scala. Alla manifestazione di sostegno alla proposta di legge regionale di iniziativa popolare Interventi di prevenzione, contrasto e sostegno a favore delle donne che subiscono violenza. Promozione dei centri antiviolenza - sottoscritta da 10.287 cittadini lombardi e ora all'esame della III

A Milano, piazza della Scala


Commissione del Consiglio regionale lombardo, di cui i Centri chiedono una rapida approvazione che ne rispetti l'essenza senza snaturarne il valore. I Centri chiedono che, cos come prevede la proposta popolare, la legge riconosca l'importanza del lavoro dei Centri Antiviolenza e preveda a favore degli stessi un sostegno economico per favorirne l'attivit e perch non ne sia messa in discussione la sopravvivenza.

MANIFESTAZIONE DONNE CONTRO LA VIOLENZA

Tutte le milonghe di Santacrus

INIZIATIVE - TRE MESI DI TANGO ARGENTINO

La biblioteca di Offanengo organizza diverse iniziative al femminile: il 19 marzo alle ore 20.30 in biblioteca si terr l'incontro Arte floreale. Un corso per la realizzazione di decorazioni con fiori freschi. E' richiesta la prenotazione da effettuare presso la biblioteca (telefono 0373-244084). Da luned 5 marzo sempre in biblioteca allestita la mostra Il filo di Arianna che raccoglie quadri degli artisti Tiziano Lombardini ed Erika

Offanengo, iniziative al femminile

Il programma della Milonga di primavera di SantaCrus allArci di Santa Maria (via Mulini, 20): domenica 18 marzo (dalle 21 all1), musicalizza La Patti; ogni donna ricever un piccolo omaggio floreale. Ancora milonga domenica 15 aprile (dalle ore 21 all1): la Milonga di SantaCrus lieta di ospitare, per la prima volta, come musicalizzador: Esteban. Mentre il prossimo 20 maggio, di domenica, sempre milonga: musicalizza Francesco El Actor, dalle 21 all1. Per informazioni: Renata 338-1980563 o visitare il sito www.tangosantacrus.it

Dibattito sulla manovra Monti


Severgnini e arazzi e tappeti realizzati dalle detenute del carcere di Milano-Bollate. La mostra sar visitabile negli orari di apertura della biblioteca. Un dibattito pubblico sul governo Monti e le prospettive future per il nostro Paese con la senatrice Cinzia Fontana, componente della commissione finanze del Senato e parlamentare locale del Partito democratico. L'appuntamento per venerd 16 marzo, alle ore 21, al centro polifunzionale di vicolo Magenta a Sergnano. Tanti gli argomenti su cui discutere e confrontarsi nel corso della serata: dalla manovra Salva-Italia al pacchetto sulle liberalizzazioni, dalla riforma del mercato del lavoro al decreto sulle semplificazioni, dalle riforme istituzionali alla nuova legge elettorale. L'iniziativa, alla quale invitata a partecipare tutta la cittdinanza, stata organizzata dai circoli Pd di Capralba, Casaletto Vaprio e Trescore, Pianengo, Sergnano e Camisano.

SERGNANO, SENATRICE CINZIA FONTANA

Domenica, festa della donna all'Arci S. Maria


Domenica 11 Marzo, il circolo Arci di Santa Maria della Croce, invita tutte le donne a festeggiare. La festa della donna, avr inizio alle ore 15: un pomeriggio insieme con aperitivo e rinfresco offerto dell'Arci e musica dal vivo con Norma De Miro. Alle pre 15 sar presente Stefania Bonaldi, candidato sindaco di Crema per il centrosinistra. Gli uomini saranno graditi ospiti.

I giorni scorsi sono stati caratterizzati da una polemica abbastanza accesa tra studenti delle scuole superiori della citt e Adda Trasporti, a seguito della decisione di quest'ultima di eliminare l'abbonamento valido per 5 giorni, con la motivazione Corrado Bianchessi che si tratta di una modalit non pi prevista dal piano tariffario regionale e che, inoltre, alcuni studenti ne approfittavano, utilizzandolo impropriamente anche il sabato e la domenica. Una decisione che ha sollevato la protesta del comitato degli studenti, che ha accusato Adda Trasporti di voler fare cassa, visto che labbonamento mensile pi oneroso. Luned scorso, grazie alla mediazione dell'assessore provinciale all'Istruzione, Paola Orini, stato possibile organizzare un incontro tra le parti, per tentare di venire a capo della questione. Incontro a cui ha partecipato anche il collega della Orini ai Trasporti, l'assessore Giovanni Leoni. La proposta di Adda Trasporti stata quella di superare il mensile, offrendo la possibilit di un abbonamento annuale, con la particolarit che costerebbe come un abbonamento di 7 mesi. In pi, gli studenti potrebbero pagarlo a rate e questo per venire incontro alle difficolt economiche delle famiglie, cos come sottolineato dagli studenti stessi. Prendiamo come esempio la tratta pi costosa: quella che arriva a Crema da Peschiera Borromeo, Mediglia e Quinzano. In questo caso, il costo del 5 giorni ammontava a 78,12 euro al mese. vero che con il mensile si pagherebbero 4,88 euro in pi ma con l'annuale si risparmierebbero 103 euro: da 725,40 a 622 euro. Gli studenti si sono presi un po' di tempo per riflettere. Oltre a ci, Adda Trasporti ha chiesto la collaborazione degli istituti scolastici in cambio di un bonus. Le scuole non sembrano avere apprezzato l'offerta. Abbiamo abbastanza dignit da fare a meno delle mance commenta deciso Giuseppe Strada, preside del Pacioli, forte di circa mille studenti. Adda Trasporti vuole coinvolgerci nella vendita dell'abbonamento? Non ho nulla in contrario in principio, purch si contratti una cifra adeguata, visto che, per un'occupazione di questo tipo, si deve scomodare il personale di segreteria. Quindi, una stoccata all'amministrazione provinciale: La Provincia latitante. Se si andasse in questa direzione, sarebbe ora che si mettesse in gioco anche lei in termini di risorse economiche. Fino ad ora ha fatto esattamente il contrario: per sopperire alla mancanza di finanziamenti, ha pensato bene di togliere servizi alle scuole. Su questo punto, per, c' stato un fraintendimento, assicura il direttore di esercizio di Adda Trasporti, Corrado Bianchessi: Non abbiamo mai chiesto alle scuole di collaborare con noi alla vendita degli abbonamenti. Nel caso, da noi proposto, dell'abbonamento annuale, la vendita avverrebbe, appunto, una volta all'anno, per cui non abbiamo bisogno di aiuto. Quello che abbiamo chiesto alle scuole una collaborazione di pi ampio raggio, il cui obiettivo una corretta informazione, con l'istituzione di un canale di comunicazione diretto, per avvisi, reclami e richieste e un progetto di formazione ed educazione dei ragazzi all'uso corretto dei mezzi pubblici. Gionata Agisti

Un annuo sui bus al costo di 7 mesi


STUDENTI & ABBONAMENTI

13

14

Sabato 10 Marzo 2012

Pluripregiudicato inseguito fino a Milano


Il questore di Cremona, in attuazione del piano coordinato di controllo del territorio adottato dal prefetto di Cremona, ha disposto dei servizi di controllo nei comuni di Agnadello e Rivolta d'Adda. Ai servizi, coordinati dal dirigente del commissariato di Crema, hanno partecipato tutte le forze di polizia presenti sul territorio. Oltre alle 100 persone identificate, 18 delle quali sono state contravvenzionate per infrazioni al Codice della Strada, incappato nelle maglie dei controlli un ladro di automobili. L'uomo, C.C. di 54 anni, residente a Crema, pluripregiudicato, ha rubato una macchina a Ombriano verso le 9. Il genero del proprietario della macchina, incrociando l'Alfa 145 del suocero sulla Paulle-

Crema

Servono da pronto intervento per chi colpito da infarto. Grande merito al Panathlon. Coinvolte molte associazioni
di Gionata Agisti Alla Regione l'idea piaciuta cos tanto, che ha pensato bene di farla diventare un progetto pilota, un modello da imitare in tutte citt della Lombardia e l'iniziativa delle associazioni promotrici tanto pi lodevole, se si pensa che nessun contributo pubblico venuto in aiuto e che, perci, il finanziamento interamente sulle loro spalle: la spesa totale si aggira attorno ai 200mila euro. Il prossimo 2 aprile, verr convocata una conferenza stampa, alla presenza dell'assessore regionale alla Sanit, Luciano Bresciani, per ufficializzare l'iniziativa ma, nel frattempo, nonostante il basso profilo che l'ospedale Maggiore intende tenere, per non togliere spazio ai protagonisti, e la volont di non anticipare troppo, da parte di questi ultimi, qualcosa di pi concreto la si pu gi dire. Innanzitutto, siamo alle fasi finali e, se nessuna comunicazione emersa prima, lo si deve al desiderio degli organizzatori di attendere l'ufficializzazione. I corsi servono a formare 20 volontari per altrettanti defibrillatori ma l'accesso a questi corsi non stato aperto a tutti. Le 400 persone contattate, per verificare la loro disponibilit, sono state individuate tra i residenti delle zone selezionate per l'installazione dei macchinari che, bene specificare, saranno collocati in ambienti chiusi, per evitare qualsiasi tipo di incidente. Il loro costo, del resto, non indifferente: 3mila euro ciascuno. Anche il municipio ne sar dotato ma perch il progetto possa essere operativo occorrer attendere probabilmente l'anno prossimo.

Venti defibrillatori installati in citt

se, alla cui guida c'era uno sconosciuto, ha immediatamente chiamato a casa il suocero per chiedergli se fosse stato vittima di un furto. Constatata la sparizione della macchina, stato allertato immediatamente il "113". Il fuggitivo stato intercettato all'altezza di Spino d'Adda. L'uomo stato inseguito da un equipaggio della polstrada e, al termine di un movi-

mentato inseguimento condotto con intelligenza dai poliziotti stato infine fermato a Milano all'altezza di piazzale Corvetto; nella disponibilit del non pi giovane ladro stato trovato anche un coltello. Immediatamente sono scattate le manette ai suoi polsi e, una volta condotto in ccommissariato per l'identificazione, C.C. ha ammesso il furto, dicendo di aver prelevato la macchina solo per andare a fare una gita fuori porta. L'uomo deve rispondere dei reati di furto aggravato, resistenza e porto abusivo d'arma.

Alloggio occupato Polizia interviene

utto ha avuto inizio lo scorso giugno, quando il Panathlon Crema ha deciso di devolvere l'intero ricavato dell'autoraduno, organizzato dall'associazione, all'ospedale Maggiore, per un progetto molto particolare e nobile, visto che ha come fine la tutela della salute. Da questa estate in poi, il progetto ha preso piede, fino a coinvolgere un buon numero di altre realt locali di volontariato o di servizio, tra cui: Un cuore per amico, i Rotary e i Lions club della citt, oltre ad alcuni reparti dello stesso istituto ospedaliero. Si tratta veramente di una novit assoluta nell'ambito locale, in quanto prevede l'installazione di una ventina di defibrillatori in

vari punti della citt, quelli mediamente pi affollati - stadio, universit e mercato, per citarne alcuni - e, contemporaneamente, la debita formazione di un gruppo di volontari, che sappia intervenire prontamente, nel ca-

so qualcuno sia colpito da infarto, per prestare i primi soccorsi, in attesa dell'arrivo del 118. A dimostrazione che salvare una vita non cos complicato, come si potrebbe pensare, ma alla portata di tutti.

L8 febbraio scorso, alle ore 9,30, in Crema, in via Dante, due sconosciuti a volto scoperto e senza armi, aggredivano, dopo averla raggiunta alle spalle e spinta a terra, una casalinga di 44 anni, bresciana, sottraendole il portafogli contenente 400 euro, un braccialetto in oro e il telefono cellulare. Gli sconosciuti si erano dileguati a piedi. Lassalto, atipico in quel contesto, al mattino in centro, induceva i carabinieri a tentare din-

Tra i responsabili della rapina, anche un 16enne


quadrare lepisodio nellambito delle persone che potevano aver conosciuto le abitudini della vittima. Sono state sentite tutte le persone con cui era venuta in contatto negli ultimi giorni, e i giovani che frequentano piazza Garibaldi, Porta al Serio e piazzale delle Rimembranze. Nel corso di queste attivit dindagine sono stati raccolti indizi su un minorenne di 16 anni, sul quale qualcuno ha espresso sospetti. Il ragazzo aveva frequentato labitazione di uno dei conoscenti cremaschi della donna. Il minorenne convocato in caserma, con un genitore, alle precise contestazioni mossegli ha finito per am-

mettere la sua responsabilit, ma non ha contribuito al recupero della refurtiva. Il complice risulta sia un disoccupato nord africano di 22 anni che vive di espedienti e dorme in rifugi di fortuna. Entrambi sono stati deferiti (in stato di libert il minore e di irreperibilit il maggiorenne) quali responsabili della rapina ai danni della donna che ha avuto limprudenza di accettare lospitalit di conoscenti inaffidabili.

Alle 20.10 di mercoled scorso, a Vailate, in via de Gasperi, un abitante del palazzo ha visto due giovani sul balcone al terzo piano, evidentemente saliti attraverso la grondaia. Lappartamento vuoto e necessita di manutenzione. Mentre un vicino ha chiamato il 112, il proprietario salito provocando la fuga dei malfattori che non erano ancora entrati. Costoro, molto agili, sono

I cittadini mettono malviventi in fuga

nuovamente scesi come erano saliti. Uno degli abitanti presenti si scontrato in strada con un terzo giovane, magro, di circa 20-22 anni, con sottili baffi che scappato scavalcando una recinzione. In zona stata notata una grossa auto scura, forse una BMW. I carabinieri del luogo intervenuti non hanno trovato traccia dei sospetti. Il furto stato scongiurato dagli abitanti del palazzo.

La squadra anticrimine del Commissariato ha eseguito un decreto di sequestro preventivo di un immobile in gestione all'Aler, emesso dal tribunale di Crema. Nei giorni scorsi il personale dell'Aler si era recato presso un immobile in gestione a San Bernardino, per effettuare alcuni lavori di sistemazione all'appartamento al fine di consegnarlo a una famiglia bisognosa. Il dipendente incaricato dei lavori ha rovato la serratura della porta sostituita e, all'interno dell'appartamento, una famiglia di romeni, M.C. con la moglie e la figlia, il fratello e la sorella, che asseriva di aver occupato l'immobile per abitarci. Subito stata depositata al commissariato di Crema la denuncia per occupazione abusiva dell'immobile, che ha portato all'esecuzione del provvedimento di sequestro, richiesto dalla procura di Crema, dell'appartamento che stato riconsegnato all'ente gestore. E' stata garantita una sistemazione alloggiativa provvisoria alla moglie di M.C. e alla figlia minore. Il nucleo familiare, in lista d'attesa per l'assegnazione di una casa da parte dell'Aler, rischia cos anche la cancellazione della graduatoria per l'assegnazione della casa, oltre ad una condanna penale. Berenice Bettinelli

Dopo il furto, pedina il ladro

Il campo di Marte

Luned 5 marzo, un cittadino ha telefonato al 113, riferendo all'operatore della polizia di avere appena subto un furto (un contenitore) all'interno della propria auto, parcheggiata in via Kennedy, e di essere all'inseguimento del ladro, non visto. In contatto con l'operatore della centrale operativa, l'utente ha indirizzato le ricerche della volante presso il Campo di Marte, dove l'uomo stato bloccato. Si appurato che il ladro, A.G., cremasco, 35 anni, era la stessa persona denunciata pochi giorni prima per il furto di una bicicletta e di una moto. L'uomo stato quindi arrestato Berenice Bettinelli

Crema

Sabato 10 Marzo 2012

el municipio si svolt a l a c o n f e re n z a stampa per la presentazione del bando Retail per il sostegno degli investimenti e lo sviluppo dei servizi delle imprese del commercio, del turismo e dei servizi del comune di Crema. Lincontro stato aperto dallassessore Maurizio Borghetti che si dichiarato soddisfatto per avere ottenuto il massimo dei fondi erogabili dalla regione Lombardia da destinare alle attivit di commercio (50.000 euro che verranno distribuiti a fondo perduto). Lassessore ha elogiato il lavoro svolto brillantemente da Reindustria, societ delegata dal comune per la stesura del bando e per la gestione che ha saputo attivarsi in modo sinergico con le associazioni di categoria. La parola passata al manager di Distretto, Giorgio Bressanelli, che ha fatto un breve riepilogo del lavoro svolto sino a oggi allinterno del Distretto, nato nel 2008, e degli investimenti effet-

I fondi della Regione arrivano anche a Crema


asvicom, incontro con i commercianti
LAsvicom, mercoled 14 marzo, alle 20.30 nella Sala Congressi dellHotel Ponte di Rialto di via Luigi Cadorna 5/7 si fa promotrice di unincontro con i commercianti della citt di Crema, associati e non, per trattare e condividere i seguenti argomenti: presentazione del bando Retail del comune di Crema e del Bando del Fondo Formazienda (contributi a fondo perduto) a Berlino Tazza favore dei commercianti; informativa in merito alla liberalizzazione degli orari di lavoro degli esercizi; valutazioni in merito ad iniziative pro commercio e turismo; valutazioni in merito alla costituzione del Comitato commercianti del centro storico. Alla riunione saranno presenti Berlino Tazza ed Enrico Zucchi, rispettivamente presidente e segretario di Asvicom Cremona, Rossella Spada, direttore del Fondo Formazienda e Giorgio Bressanelli, manager del Distretto urbano del commercio del Comune. tuati pari a circa un milione di euro. Ha inoltre posto laccento sul fatto che si chiude un primo ciclo di interventi e si continua con il passaggio di consegne a Reindustria, assicurando continuit alla progettualit. intervenuto quindi lassessore provinciale Matteo Soccini il quale ha sottolineato come, nonostante i

Reindustria presenta il bando Retail: ha lo scopo di sostenere gli investimenti e lo sviluppo delle imprese del commercio

15

Da sinistra: Giuseppe Capellini (presidente Reindustria), Matteo Soccini (assessore provinciale), Maurizio Borghetti (assessore comunale di Crema), Enrico Zucchi (presidente di Formazienda) e Giorgio Bressanelli (manager del Distretto)

Le ragioni deL no di agostino aLLoni (Pd)

Il progetto dal titolo Norme per la valorizzazione del patrimonio edilizio esistente legge: con 42 s e 23 no stato approvato in Consiglio regionale larticolato che recepisce le indicazioni del Piano Casa nazionale varato dal precedente governo e che andr a modificare la legge urbanistica regionale 12/2005. Il Partito democratico, cos come fatto in Commissione, ha ribadito la contrariet al testo con il voto negativo in aula. Il consigliere regionale del Pd, Agostino Alloni, ne spiega le ragioni pun-

Strumenti urbanistici, tutto il potere alle giunte


tando il dito contro alcuni, ma essenziali elementi della legge: Il nuovo piano casa regionale frutto di un lavoro durato quattro mesi: rispetto alla versione originale, se si guarda allimplementazione della dotazione di edilizia sociale in Lombardia e allefficientamento energetico degli edifici, il testo in parte migliorato. Il nostro giudizio per non cambiato: abbiamo tentato fino allultimo di modificare il testo sui punti relativi alla questione dei sottotetti e dei parcheggi interrati, ma senza risultato. Un altro articolo molto contestato dal Pd quello che prevede che nei comuni sopra i 15.000 abitanti siano le giunte comunali ad approvare e adottare i piani attuativi conformi agli strumenti urbanistici vigenti e non pi i consigli, come prevede la legge urbanistica vigente. Il nostro emendamento riproponeva esattamente il testo presentato dalla giunta e chiedeva di lasciare ai consigli comunali la possibilit di deliberare in merito ai piani attuativi salvaguardando cos la rappresentativit democratica.

fondi siano sempre pi limitati, le direttive provinciali e regionali siano orientate verso questo genere di bandi che valorizzano il commercio al dettaglio e il turismo nelle citt. Il presidente di Reindustria, Giuseppe Capellini, ha spiegato che, oltre a essere una societ che svolge servizi per il comune e le associazioni di categoria socie,

Reindustria rappresenta un braccio operativo in svariati progetti e un importante serbatoio di idee. Lintervento successivo stato del presidente di Formazienda, Enrico Zucchi, che ha illustrato linvestimento di 100.000 euro sui tre distretti di Crema e Cremona messo a disposizione dal fondo interprofessionale a sostegno dei percorsi formativi destinati ai di-

pendenti delle imprese commerciali e turistiche. Il direttore di Reindustria, Alessandra Ginelli, ha concluso lincontro approfondendo alcune caratteristiche tecniche del bando e dichiarando che la pubblicazione dello stesso in programma per il giorno gioved 15 marzo con la conseguente apertura il giorno successivo alle ore 9.

Con la legge verranno estromessi i consigli comunali dallapprovazione dei piani attuativi rendendo di fatto meno trasparente il procedimento urbanistico. Nel complesso termina Alloni, permane lidea che questa legge abbia creato pi aspettative che benefici reali: il testo favorir pochi soggetti a discapito del rilancio del settore edile, finalit a cui doveva volgere la legge. Nel mio intervento in aula ho voluto esprimere, a nome del gruppo Pd, una disponibilit a sostenere sia gli incentivi

Un parcheggio interrato

volumetrici che la premialit edilizia, che devono sempre essere accompagnati dal rispetto di regole condivise e dalla dimostrazione per linteresse pubblico generale.

CdO: Anche se c crisi, si fa impresa


Fare impresa si pu, anche in tempo di crisi. questo il titolo del convegno organizzato dalla CdO di Crema-Cremona-Lodi per il prossimo marted 13 marzo, alle 21.15, in sala Alessandrini. Ad annunciarlo, nella conferenza stampa di mercoled mattina, presso la sede locale, lo stesso presidente Francesco Serra, affiancato dal direttore, Giacomo Vecchia, dall'ex presidente Angelo Pizzocri, ora membro del direttivo e da Gianni Cortesi, altro esponente del direttivo. Ospite illustre della serata del 13, il presidente nazionale Bernhard Scholz, che interverr con il tema: Favorire una nuova cultura di impresa. Per Scholz, almeno due sono le ricette per uscire dalla crisi: Bisogna ripartire dalle persone, da loro dipende la capacit di un'impresa di cambiare e migliorarsi, specialmente nei momenti di burrasca e poi occorre sinergia, perch la singola impresa , soprattutto piccola, far sempre pi fatica a proseguire il cammino da sola. Oltre al presidente nazionale, sono attesi anche Carlo Fratta Pasini, presidente del Consiglio di sorveglianza del Banco Popolare, la quarta banca nazionale per importanza e le testimonianze di due imprenditori cremaschi: Antonio Ogliari, amministratore delegato della Silc di Trescore Cremasco, una delle principali realt produttive della

Presentato il convegno del 13 marzo con Bernhard Scholz

provincia, tuttora immune alla crisi e Ferdinando Bettinelli, presidente del Gruppo Bettinelli di Bagnolo che, dopo qualche difficolt in questi anni, uscito a riemergere dalla situazione negativa. La nostra preoccupazione ha specificato il presidente Serra, dimostrare che vie di sviluppo ce ne sono, come dimostrano questi due casi. Non solo una preoccupazione dal punto di vista economico ma anche umano, perch abbiamo visto tutti le tragedie a cui pu portare questa congiuntura: i casi di suicidio di imprenditori lo dimostrano con tutta evidenza. Uno degli obiettivi del convegno, ma anche una mission della stessa CdO, quello di fare in modo che l'imprenditore non si senta solo a dover affrontare le difficolt, ma impari a vivere la crisi come occasione di cambiamento. per questo che, in occasione dei nostri convegni, diamo sempre spazio alle testimonianze, perch non ci interessa fare una lezione ex cathedra ma

far conoscere nuove esperienze per dar vita a un confronto. La Compagnia delle Opere offre tutta una serie di strumenti e metodi, per aiutare le imprese piccole e medie, che rappresentano buona parte dei suoi iscritti - circa 300 in tutto - a mettersi in squadra e a fare rete, il che appare, sempre pi, come la soluzione migliore perch possano uscire dalla crisi. Tra i vari strumenti: Costruendo, per quanto riguarda la filiera edile e CoExport, per supportare le aziende che intendono internazionalizzare. Quasi ogni giorno, dobbiamo anche fronteggiare casi di persone che perdono il lavoro. Stiamo cercando di aiutarli nella ricerca di una nuova occupazione, assistendoli nei vari passi: dalla stesura del loro curriculum, al capire a chi e come presentarsi nel modo migliore. Sul sito internet www.cdo.it, si pu trovare la nuova sezione CdO per il lavoro, che ha proprio lo scopo di favorire l'incontro tra domanda e offerta. Gionata Agisti

16

Enrico Tupone il neo presidente


Sabato 10 Marzo 2012

Crema

Intervista al leader dellassociazione musicale Claudio Monteverdi. Che cosa c nel futuro
di Tiziano Guerini

opo 26 anni lassociazione culturale musicale Claudio Monteverdi di Crema ha il suo terzo presidente. E l associazione che si propone fin dallinizio della sua avventura musicale di studiare e promuovere i grandi autori cremaschi del periodo rinascimentale e barocco e del periodo classico-romantico, con particolare attenzione al repertorio corale. Lassociazione, infatti, si articola in diverse formazioni corali: il Coro misto, il Coro cameristico, il Coro femminile, il Coro giovanile e il Coro di voci bianche A sostituire la presidente Giulia Polenghi Duse stato chiamato Enrico Tupone, direttore dell'Associazione Italiana Banche Estere (Aibe). Tupone non capita per caso alla presidenza della associazione; ne conosce da anni la storia e sa come cresciuta in esperienza a ogni successo, e sa anche a chi va il merito negli ultimi anni per questo. Anzitutto voglio ringraziare la presidente uscente Giulia Polenghi Duse che in questi anni ha por-

tato la nostra associazione a risultati brillantissimi. Rimane a buon diritto nellassociazione come socio onorario. Unico suo rammarico stato il non veder sempre riconosciuto come merita il valore del Coro Monteverdi da parte di tutte le istituzioni della citt. Ma prima o poi arriver anche questo riconoscimento. Ogni cambio di presidenza significa per ogni associazione la dimostrazione

della sua solidit, e nello stesso tempo la possibilit di acquisire stimoli nuovi. Quali sono i primi progetti dopo la nomina? Intanto dichiaro la mia passione per tutta la buona musica, cosa che mi d lentusiasmo necessario per affrontare questa nuova responsabilit con la voglia di far bene e di essere allaltezza di quanti mi hanno preceduto. Sento la responsabilit dellincarico e mi auguro che le

novit che necessariamente accompagnano la nomina di un nuovo presidente, si sommino con quanto di positivo gi stato fatto e progettato. Non dimentico, ad esempio, che lassociazione da anni promuove corsi di tecnica vocale, assolvendo a una funzione formativa che ritengo di fondamentale importanza. Il coro - da sempre sotto la direzione del maestro Buno Gini - ha partecipato a molti concorsi nazionali ed internazionali, ed stato ripetutamente invitato a concerti nelle principali citt italiane e straniere (in Danimarca, Svizzera, Inghilterra). Mi propongo continua il neo presidente Tupone, di incrementare i rapporti del coro con i teatri lombardi a partire da quelli della nostra provincia, considerando che con il teatro S. Domenico di Crema i rapporti sono gi ottimi. Ricordo la partecipazione del coro alla prima rappresentazione in epoca moderna, proprio al teatro di Crema, dellopera lirica Ero e Leandro del Bottesini. Si aggiungeranno certamente altre registrazioni alla pubblicazione discografia del Monteverdi che gi ampia e qualificata. Vorrei dare ulte-

Enrico Tupone, neo eletto presidente dellassociazione Claudio Monteverdi

riore sviluppo alla attivit formativa considerando che nel coro significativa la presenza di giovani: educare alla musica anche una forma importante di educazione civica. C spazio anche per un obiettivo particolarmente ambizioso: Valorizzare ancora di pi i musicisti cremaschi che nei secoli hanno dato vita a una creativit importante, meritevole di ulteriori riconoscimenti. Un Festival dei musicisti cremaschi vedrebbe il Coro Monteverdi in prima fila per quanto gi in questo campo ha gi fatto e per quanto ancora potrebbe fare. La citt e quanti amano la cultura in genere e quella musicale in particolare possono stare tranquilli: lassociazione Claudio Monteverdi in buone mani.

LItis Galilei non ha mai rinunciato a parteciparvi, ottenendo sempre ottimi piazzamenti. Stiamo parlando del concorso Talent Scout, organizzato dai Giovani Industriali di Cremona, che coinvolge circa mille studenti della provincia, con lobiettivo di individuare i candidati migliori per una ipotetica assunzione in unazienda del territorio. Il percorso, riservato ai soli studenti delle classi quinte delle scuole superiori, procede attraverso pi fasi, ognuna delle quali seleziona un numero sempre pi ristretto di concorrenti, fino allindividuazione dei 20 pi meritevoli. Favorire la nascita di migliori rapporti con il sistema industriale del territorio rappresenta lo scopo principale ma, nel farlo, il Talent Scout intende anche incoraggiare momenti di collaborazione tra le realt locali, che hanno a

Sei studenti dellItis concorrono per la vittoria


La prova finaLe fissata per marted 13 marzo
cuore linserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Il concorso prevede una parte formativa che precede le prove. Per le scuole cremasche hanno partecipato Itis, Pacioli e Sraffa. Le altre scuole che hanno aderito sono tutte cremonesi, a parte il Ponzini di Soresina: lItis Torriani, lAPC, il Beltrami, lEinaudi, il Ghisleri e lo Stanga (sezioni di Cremona e Crema). Alla presentazione sono seguite le prove: la prima, un tema in classe, su argomenti legati all'economia, al lavoro e alla cultura d'impresa. I pi meritevoli hanno quindi avuto accesso a test logico-attitudinali, tenutisi in

Cinque dei sei studenti dell'Itis finalisti del concorso Talent scout

sala Alessandrini, con domande di cultura generale e di carattere tecnico. La terza prova si svolta sotto forma di simulazione di colloqui di selezione, effettuati da responsabili delle risorse umane di aziende cremonesi. a questo punto che sono stati selezionati i 6 ragazzi dellItis che concorreranno per la vittoria finale. Si tratta di Michael Alberti, Nicol Calzi, Paolo Cuti, Lorenzo Rossi, Jaspreet Singh e Stefano Strada. Questi sei candidati parteciperanno, il prossimo 13 marzo, a un focus group presso Banca Cremasca, sponsor del concorso, insieme a Banca Cremonese, per verificare la loro attitudine a lavorare in team. In questa occasione, ritireranno come premio una carta prepagata. A data da destinarsi la premiazione finale, con tanto di cerimonia ufficiale. Gionata Agisti

Il casalese Marco Vallari ricorda il grande cantante scomparso conosciuto ai tempi dellUniversit

Lucio Dalla, un vicino di casa sempre affabile e cordiale


di Giovanni Gardani

CASALMAGGIORE

Sabato 10 Marzo 2012

17

Interrogazione in Comune

i fa presto a dire che Lucio Dalla era una brava persona, prima ancora che un grandissimo artista. Perch in fin dei conti questo il costume di qualunque coccodrillo, perch normale (magari anche giusto, chiss) che la retorica regni sovrana dinnanzi ad una dipartita capace di creare cordoglio nazional-popolare. Poi per hai la fortuna di incontrare un ragazzo, un casalese doc, che Lucio Dalla lha conosciuto davvero, non in modo approfondito come lui stesso ammette, ma bastante a rivelare particolari curiosi. E a tracciare un ritratto pi umano, pur nella consapevolezza di una positivit di fondo. Marco Vallari nel 1996 era a Bologna, al primo anno di Universit. Ero ancora un pendolare racconta e stavo cercando casa. Un giorno, girando a piedi assieme ad alcuni amici che mi stavano aiutando ad orientarmi nella nuova realt bolognese, in via Indipendenza incontriamo proprio Lucio Dalla. E il bello che non stato un flash, un passaggio di un secondo. No, i miei amici me lhanno presentato: simpatico, gentile, disponibile, tuttaltro che divo. Ma, sin qui, siamo solo alla premessa. Il caso continua Marco ha poi voluto che trovassi casa in un appartamento nelle immediate adiacenze di via DAzeglio, dove Dalla come tutti hanno scoperto in questi giorni abitava. Allepoca non avevo un

Non fingeva, per strada come su un palco Per questo la grande commozione era sincera
cellulare (in pochi lo usavano) e tutte le sere, dopo la spesa nella bottega sotto casa, chiamavo i miei genitori con i gettoni dalle famose cabine telefoniche. La mia cabina era proprio allangolo di via DAzeglio: lo incrociavo sempre, al crepuscolo, entrare o uscire di casa, a volte solo, a volte con Ron. Qualche battuta ci scappava sempre. Quasi un appuntamento fisso. E pure largomento, ad un certo punto, divenne fisso. Lucio diceva di soffrire di mal di piedi. Cos, dal nulla, ogni volta si informava se mio padre stesse bene. Mio padre, peraltro, stava benone e comunque Dalla non lo conosceva affatto. Alla fine mi disse che si informava perch sperava che, in caso di mal di piedi di mio padre, lui potesse consigliargli qualche metodo per risolvere il problema. Purtroppo per lui mio padre non soffr mai di quel malanno. Dopo un paio danni ti sei trasferito in un quartiere vicino alla tua facolt. Lho perso un po di vista, ovviamente. Per altre volte ci siamo incontrati per strada e ci scappavano sempre due chiacchiere cordiali: ho avuto modo di apprezzarne laffabilit e le doti di comunicatore nel quotidiano, non su un palcoscenico. Distribuiva sorrisi e parole, anche se non eri un suo amico in senso stretto. Ho conosciuto negli anni bolognesi anche Francesco Guccini, Luca Carboni e Gianni Morandi: tutti simpatici, gentili, per Lucio non lo batteva nessuno. Credo di poter dire che fosse sul palco cos come era nella vita di tutti i giorni. Non fingeva, pur potendolo fare, eclettico e poliedrico comera. Per questo mancher a tutti, per questo la commozione di molti mi parsa sincera e fuor di retorica.

Sperava di essere utile a mio padre

Marco Vallari

Qui trovate la vostra copia GRATUITA de


Bar Giulia GR2 di Rivieri Gianfranco Fermata KM Polo Romani Sportime Bar Barracuda Portici del Municipio Bar Italia Farmacia Comunale Bar Tavola Calda Rist. Pizz. Piccolo Paradiso Bar La Nuova Luna Portici del Comune Bar Pizzeria Il Vesuvio Caff Roma Bar Sport Bar Time Out Fermata KM Bottega del Gelato angolo Conad Casalmaggiore via Guerrazzi 4 Casalmaggiore via Trento 20 Casalmaggiore via del Lino 17 Casalmaggiore via Martelli 2 Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore Centro Commerciale Padano Casalmaggiore via Molossi 47 Vicobellignano via Roma 7 Torricella del Pizzo piazza Italia Scandolara Ravara via Buschini 16 Castelponzone via Giuseppina 97 Solarolo Rainerio via Grasselli Barni San Giovanni in Croce via della libert 46/b Martignana di Po piazza Comaschi Gussola via Cavallotti Piadena

Il Casalmaggiore Oglio Po fa 17
SOLAROLO RAINERIO 17 compleanno per il Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po celebrato mercoled sera al Ristorante La Clochette. Presenti all'importante serata il Governatore del Distretto 2050 Ivo De Lotto, il padrino del club e decano Past Governor Enzo Cossu, i Past Governors Tommaso Caizzi e Tullio Caronna, lassistente al governatore Alceste Bartoletti, i presidenti del Rotary Club Piadena Oglio Chiese Emanuele Orsi e del Lyons Club Casalmaggiore Carla Visioli, il sindaco di Solarolo Rainerio Clevio Demicheli e il presidente dellUnione Palvareto Nova Dario Ruggeri. Inoltre i Past President del Club ospitante Francesco Ferron e Piergiorgio Mussini ed i soci onorari capitano Luigi Regni e generale Gianni Degaudenz. Il pre-

sidente Alfio Poli ha omaggiato i presenti di un dvd realizzato dal socio Mario Cozzini sulla storia del club. Sono state poi assegnate tre Paul Harris Fellow, riconoscimenti dedicati al fondatore del Rotary, ai soci Claudio Rivieri, Leonardo Stringhini e Gianfranco Rivieri.

CASALMAGGIORE - La richiesta di "massima collaborazione", visto che il sindaco Claudio Silla "ha sempre accolto le istanze", mentre invece "gli uffici preposti nicchiano": la denuncia arriva direttamente da un piccato Carlo Sante Gardani, consigliere di minoranza che, negli ultimi mesi, ha presentato in comune numerose interrogazioni a risposta scritta riguardanti, soprattutto, il comparto della sicurezza pubblica. "Interrogazioni dettate da segnalazioni di concittadini": tiene a precisare Gardani. Fra le tante, ce n' una in particolare su cui il consigliere del Listone si concentra e su cui servirebbe fare chiarezza: "Mi stato segnalato che sotto uno dei due tombini presenti nei pressi dell'ingresso dell'azienda Padania Alimenti, a lato di via Enrico Fermi, fuori dal manto stradale, vi sia un pozzetto d'ispezione. Uno spazio sotto l'asfalto di quattro metri per quattro dov' collocata una pompa di sollevamento. Il lavoro di tale pompa indispensabile per il funzionamento delle fognature. Il problema rappresentato dal fatto che la parete superiore del pozzetto d'ispezione non in grado di supportare il peso di un camion". Va detto che il trasporto pesante non dovrebbe pi riguardare quell'arteria stradale, anche se alcuni camion ancora transitano lungo via Fermi e l'eventualit di una sosta non autorizzata nello spiazzo in questione potrebbe non essere cos remota. Quindi, nella peggiore delle ipotesi, cosa potrebbe succedere? "In caso di crollo, la pompa di sollevamento potrebbe essere danneggiata e comportare un grave danno per le abitazioni tra Casalmaggiore e Vicomoscano, in quanto le acque scure non verrebbero pi risucchiate nelle fognature". Quale sarebbe quindi il primo passo da fare? "Basterebbe almeno verificare la situazione. Questo tipo di segnalazioni riportate al comune hanno come obiettivo la garanzia della sicurezza pubblica. E sono diversi i temi caldi: ma in consiglio comunale si parla d'altro. A proposito: normale che passino 72 giorni fra l'ultimo consiglio comunale del 2011 e il primo del 2012?". E c' ancora un bilancio consuntivo da discutere...
Simone Arrighi

Transito pericoloso

18

Sabato 10 Marzo 2012

Casalmaggiore
Si tratta di un romanzo nel quale si incrociano le vicende di due ragazze agli antipodi

Oltre 250 firme contro la centrale di Gussola. Doppio incontro


Grande attivit da parte del comitato che si oppone alla realizzazione tra Gussola e Torricella del Pizzo, in fregio alla Strada Provinciale, di una centrale termoelettrica a biogas. Gioved sera la portavoce del comitato Cristina Cerri e l'ingegner Giancarlo Rovigatti hanno illustrato alla popolazione di Torricella del Pizzo il contenuto dell'iniziativa, che privata ma che avr una ricaduta in varie forme sul territorio, e qualche giorno prima lo avevano fatto a Gussola (nelle due foto il pubblico presente ai due incontri). La petizione per la raccolta firme ha gi superato quota 250 adesioni. I dubbi nascono dalla destinazione sempre pi pesante del territorio cremonese alla produzione di mais da utilizzare nelle centrali a biogas a scapito della destinazione agricola tradizionale, con ricadute per i residenti in tema di salute, di sicurezza stradale e di impatto sull'ambiente. La minoranza consiliare di Gussola contesta agli amministratori di aver sempre rifiutato confronti pubblici sul tema, mentre a Torricella promotore dell'incontro era anche l'amministrazione comunale, presente il sindaco Emanuel Sacchini. Interessante l'apporto dialettico in enrambi gli incontri del consigliere provinciale Giuseppe Torchio. Vanni Raineri

VITA NEI COMITATI

La psiche del topo, lesordio letterario di Giuseppe Boles


di Giovanni Gardani E il romanzo La psiche del topo sar presente nel catalogo di maggio, mese ufficiale di uscita, e soprattutto alle fiere di Torino, Francoforte, Londra e presso il Book Expo America del 2012, a giugno allo Javits Center di New York. Davvero non male. Ma la genesi della pubblicazione, in particolare, a costituire la vera favola. Ho spedito racconta Giuseppe il mio romanzo ad un concorso nazionale, sperando di poter partecipare. Alla fine il mio libro stato letteralmente strappato dal concorso per essere direttamente pubblicato, su richiesta della stessa Vertigo. Hai bruciato le tappe. Un bel colpo di fortuna: a maggio la versione cartacea passer tramite i canali di distribuzione Pde,

Centrale ad oli di Martignana, il sindaco Gozzi informa


MARTIGNANA PO - Un'assemblea pubblica, quella di ieri sera nella sala polivalente Giovanni Paolo II, per ribadire l'assoluta contrariet dell'amministrazione comunale di Martignana al progetto di costruzione di una centrale ad oli. Un confronto con la cittadinanza utile per ripercorrere, con l'ausilio di slide riportanti articoli di giornale e documenti, le tappe fondamentali della querelle che dal 2009 accompagna il dibattito politico martignanese e che in seguito al consiglio comunale dello scorso 17 febbraio tornata a far discutere. "Ad ora - confidava ieri in tarda mattinata Alessandro Gozzi, sindaco di Martignana - non stata protocollata in comune alcuna proposta alternativa della societ Kinexia, che si era detta disposta ad abbozzare un progetto diverso rispetto a quello della centrale ad oli". Biomasse? Cippato? Non dato sapersi. "Si aperta comunque una nuova fase", chiosa Gozzi: "Siamo entrati nel vivo della questione e vorremmo continuare ad informare i cittadini su tutti gli sviluppi della vicenda. Anche attraverso la convocazione di nuove assemblee". Simone Arrighi

gni libro ha unanima. Che la sua storia, certo, ma in piccole realt come Casalmaggiore, catapultata in un panorama editoriale nazionale ed europeo, pu coincidere anche con una firma sulla prima di copertina. Ebbene, avr unanima tutta casalese (Casalmaggiore centro, il caso di dirlo considerando che il suo autore abita allincrocio tra via Cavour e piazza Garibaldi) anche il romanzo La psiche del topo, presto edito dalla casa editrice Vertigo con sede a Roma, da sempre attenta alle proposte che arrivano da giovani scrittori in erba o aspiranti tali. Lautore gi, vi dovevamo ancora il nome Giuseppe Giupi Boles, laureato in Giurisprudenza, che proprio gioved scorso, a Brescia, ha dato il via alle danze per il battage pubblicitario che porter alla pubblicazione del libro. Ero al Gran Hotel Vittoria e, durante una cena di gal, accompagnato da un pianista e da un violoncellista, ho letto stralci del romanzo. Tocchiamo pure ferro, per possiamo dire ormai il pi fatto. Il contratto firmato e ho a che fare con persone serie: una casa editrice nata nel 2007, che per in pochi anni ha gi centrato diversi successi letterari. Non si entra nelle principali fiere del libro a livello mondiale se non si hanno credenziali di valore.

Il libro dellautore di Casalmaggiore sar nelle fiere di Torino, Francoforte, Londra e New York
gazzine specchio dei poli opposti della societ una figlia di un notaio e ricca, laltra vittima di abusi da parte del patrigno scoprono di avere in comune un vuoto. La prima perch i genitori hanno gi pianificato il suo futuro a priori, senza chiederle nulla, la seconda invece proprio perch senza un progetto. Scappano di casa e visitano unItalia nuova e positiva. Fino al finale a sorpresa, anzi al doppio finale. Perch dopo la parola fine 2-3 pagine bianche dopo, per la precisione una traccia fantasma riveler molto di pi sullintero romanzo. Ma per affacciarsi su tale mistero, meglio armarsi di pazienza e attendere: maggio, in fin dei conti, non poi cos lontano

gli stessi di cui si avvale la Feltrinelli, dunque in questo senso siamo a cavallo. La versione ebook sar invece commercializzata per gli iPad di Apple. Non resta che spendere due parole sulla trama. E tutto ambientato ai giorni nostri: due ra-

L'Associazione Atletica Interflumina di Casalmaggiore, assieme al Panathlon Club Casalmaggiore Viadana Oglio Po, alle amministrazioni comunali di Casalmaggiore e di Viadana, alla Provincia di Mantova e al comitato Coni mantovano, promuove un interessante incontro con il campione di atletica leggera Stefano Baldini. La medaglia d'oro nella maratona alle Olimpiadi di Atene 2004 sar presente presso l'Auditorium di Viadana il prossimo luned 19 marzo alle ore 18. "Dalla provincia all'Olimpo... un sogno impossibile" il titolo dell'evento, che consentir di incontrare il grande atleta i cui genitori erano originari di Casalmaggiore, prima di trasferirsi nella vicina Castelnovo Sotto, nel reggiano, dove Stefano nacque nel 1971.

Lolimpionico Baldini il 19 marzo a Viadana

antenersi in salute e in forma dovrebbe essere una prerogativa lungo tutto il corso dell'anno; tuttavia, in primavera che questo desiderio si risveglia anche in coloro che solitamente sono meno attenti, richiamati dal desiderio di superare la tanto temuta 'prova costume'. Tentare il tutto per tutto per velocizzare al meglio una ripresa della perfetta forma fisica, per, una pratica che rischia di fare pi danno che altro: il dimagrimento deve essere graduale e sempre legato ad uno stato di maggiore salute dell'individuo. Il periodo ottimo, dunque, per iniziare a migliorare le proprie abitudini ed arrivare all'estate in perfetta salute e con una forma fisica invidiabile. Per raggiungere questi obiettivi, importante che il peso che si raggiunge sia il miglior compromesso tra perdita di massa grassa e aumento della massa muscolare, che mette in risalto

Tornare in forma per lestate senza sforzo


Pagine a cura di Martina Pugno
Sabato 10 Marzo 2012

Benessere

19

Gli esercizi pi adatti


L'attivit fisica non solo mezzo necessario per la perdita di peso: importante ritagliare del tempo nel corso della frenetica giornata per liberarsi dallo stress e mantenere il corpo in salute. L'attivit aerobica comporta infatti prevalente attivit di resistenza organica, allenando quindi soprattutto l'apparato cardiocircolatorio e respiratorio. Correre a piedi su terreno o su tapis roulant, nuotare, pedalare sulla bici o sulla cyclette, sciare, vogare o remare, step, corsa con carrozzina o altro per i portatori di handicap, ecc., sono solo alcuni dei mezzi diversi attraverso i quali, a livello organico, si pu raggiungere lo stesso obiettivo che quello di consumare calorie e migliorare l'efficienza fisica generale, con evidenti benefici anche all'apparato cardiocircolatorio e respiratorio. Prima di iniziare un qualsiasi tipo di attivit fisica, per, bene accertarsi di possedere le caratteristiche fisiche adatti a sostenere lo sforzo da essa richiesto: per questo bene effettuare un'accurata visita medica. In seguito si penser a munirsi di abbigliamento e attrezzature adeguate. Per l'attivit svolta all'aperto, so consiglia di scegliere un percorso pianeggiante (corsa, bici, sci, ecc) o, comunque, poco impegnativo dal punto del vista della conformazione del terreno. Fondamentale, per vedere i risultati, la costanza nell'allenamento: si consiglia di effettuare almeno tre allenamenti a settimana. L'esecuzione in circuito particolarmente consigliato poich ha il pregio di rendere l'allenamento pi gradevole grazie al continuo alternarsi dei vari esercizi. Rende possibile il contemporaneo miglioramento del tono muscolare e della resistenza organica.

Prima di intraprendere lattivit fisica

visivamente un corpo tonico. Per lallenamento aerobico, da svolgere a giorni alterni o tutti i giorni, bastano anche 30 45

minuti a scelta tra corsa, bicicletta, passeggiata a passo veloce e nuoto, mentre per lallenamento con i sovraccarichi bastano un paio di manubri per eseguire i principali esercizi multiarticolari come squat, affondi, distensioni su panca e cos via. Un solo giorno dei sette a settimana sar invece da destinare al recupero. Fondamentale, per il raggiungimento della corretta forma fisica, l'alimentazione, da abbinare all'esercizio fisico per un corpo sano e bello. Dimenticate le diete fai da te e i regimi alimentari troppo rigidi: non portano che a risultati parziali che sar facilissimo perdere non appena ci si conceder qualche eccezione. Diete sregolate o che apportano quantit insufficiente di elementi nutritivi, inoltre, possono perfino causare seri danni all'organismo. Meglio attenersi, dunque, ad alcuni principi fon-

damentali: consumare cinque pasti al giorno di cui tre principali e due spuntini, per evitare grandi abbuffate dovute a fame eccessiva. Nel corso della giornata, in particolare in estate, non sottovalutare una corretta assunzione di liquidi: due litri al giorno nei periodi pi caldi sono particolarmente indicati. I pasti dovrebbero essere composti da frequenti porzioni di frutta e verdura: ci vale per tutto l'anno, ma in particolare nei periodi pi caldi, durante i quali importante non appesantire eccessivamente la digestione e consumare alimenti ricchi di acqua. In questo modo, sar possibile non solo tornare in forma entro l'estate, ma anche mantenere la ritrovata forma fisica e scoprire un equilibrio pi sano nell'alimentazione e nel movimento, da mantenere poi a lungo termine.

20

Buone abitudini per chi fa un lavoro sedentario


P
Pasti equilibrati anche in ufficio
Riuscire a mantenere un'alimentazione equilibrata il punto di partenza per un corpo sano e un fisico invidiabile: con i frenetici ritmi della vita moderna, per, non sempre facile prestare la dovuta attenzione a ci che si mangia, in particolare durante la pausa pranzo, quando il tempo a disposizione poco e spesso non sufficiente per tornare a casa a mangiare o cucinare, e ci si deve quindi accontentare di mangiare in locali o fast food adattandosi ai menu offerti. La linea di contenitori Tupperware viene incontro a queste esigenze grazie a prodotti in grado di facilitare il trasporto dei pasti: possibile in questo modo prepararsi un pasto sano e in linea con l'alimentazione che si sta seguendo portandoselo poi direttamente sul luogo di lavoro e consumandolo ovunque nella pi totale praticit. Con chiusura in grado di sigillare il contenitore, i prodotti Tupperware garantiscono la massima funzionalit e la possibilit di trasportare qualsiasi tipo di alimento senza sporcare o creare eccessivo ingombro. Quale idea migliore, inoltre, per pasti da consumare in viaggio o nel corso di brevi gite, senza dover perdere tempo a cercare un locale per mangiare adatto a tutta la famiglia e a ogni portafoglio? Libero spazio, dunque, all'inventiva e alla creativit in cucina anche per il pranzo da portarsi dietro nel corso della giornata e gustare in pausa pranzo: con la linea per microonde, possibile anche preparare piatti da scaldare successivamente, per poter preparare davvero tutto ci che si desidera e garantirsi la necessaria variet richiesta da una dieta sana ed equilibrata. Ulteriore vantaggio costituito dalla possibilit di consumare alimenti preparati con ingredienti controllati e selezionati in prima persona. I prodotti Tupperware accompagnano una sana alimentazione anche a casa, attraverso una serie di utensili pratici e funzionali per la preparazione di tutti i piatti che si desidera gustare. La praticit doppia con i prodotti per il congelamento, che rendono possibile la preparazione di grandi quantit di cibo, da raccogliere poi nei pratici contenitori quadrati o rettangolari che ben si adattano anche ai freezer dalle pi ridotte dimensioni ottimizzando gli spazi, e permettendo di avere in qualsiasi momento piatti elaborati a disposizione, anche quando il tempo per cucinare scarseggia. er contrastare gli effetti negativi della vita sedentaria e per tenersi in forma, si consiglia spesso una sana attivit sportiva; le varie forme di ginnastica e di attivit atletiche hanno uninfluenza benefica sulla nostra salute. Lo sport viene dunque giustamente pubblicizzato nella nostra societ come un valore poich legato alla salute e quindi alla vita; il fatto che la pratica sportiva sia piuttosto diffusa soprattutto fra i giovani, sembra dimostrare che in tale ambito si sia sviluppato un adattamento culturale adeguato ai problemi della vita moderna. La sedentariet, al contrario, costituisce un vero e proprio fattore di rischio per numerose malattie, mentre unattivit fisica regolare porta benefici a breve e lungo termine sulla salute psicofisica e sul benessere sociale di persone di ogni et e sesso per buona parte della loro vita. La Palestra Fitness time di Cremona ha messo a punto un progetto che va a tutelare sia il lavoratore che il datore di lavoro introducendo dei corsi per i dipendenti e delle convenzioni con le aziende cos da ottenere dei riscontri in termini di benefici aziendali riducendo le assenze per malattie piuttosto che laumento di fedelt da parte dei lavoratori e ancora la garanzia di staff funzionali e consolidati favorendo, nel

Benessere

complesso, un generale stato di benessere mentale. Tutto questo possibile introducendo politiche di lavoro flessibile e forme di incentivi come, per esempio, la convenzione con la palestra per i dipendenti super scontati: svolgere una regolare attivit fisica di moderata intensit favorisce uno stile di vita sano, con notevoli benefici sulla salute generale della persona. L'esercizio fisico, preferibilmente di tipo aerobico, non deve essere necessariamente intenso: sono sufficienti 30 minuti di

movimento (cammino,yoga, nuoto, cyclette, ecc) al giorno, per almeno cinque volte a settimana, per godere di molti benefici, magari da ritagliarsi in pausa pranzo. Gli aspetti positivi di una regolare attivit fisica sono molteplici. Tra questi: la riduzione del rischio di sviluppo di malattie cardiache, di sviluppo del diabiete, dellipertensione, dellosteoporosi, dei dolori alla bassa schiena e anche riduzione di disagi mentali come i sintomi dellansia e dello stress. Non fare movimento, infatti, contribuisce al peggioramento del metabolismo del glucosio e concorre allaumento della pressione sanguigna e del grasso corporeo. Ecco quindi le regole basilari che consigliamo ai datori di lavoro in primis e ai lavoratori in seconda battuta: Muoversi il pi possibile, e cercare di non stare per troppo tempo seduti nella stessa posizione. Anche allungarsi, alzarsi per un attimo, spezzare il pi possibile la continuit della seduta sulla sedia, aiuterebbe a contrastare molti disturbi legati alla sedentariet. Praticare sempre e comunque uno sport in maniera costante per arginare gli effetti nocivi della sedentariet. Non mangiare alimenti grassi o ipercalorici durante gli orari dufficio, ma sostituire gli snack con frutta e verdura fresca( anche carote, finocchi, cibi saporiti ma ricchi di sali minerali, acqua e vitamine).

Benessere

Sabato 10 Marzo 2012

raticare attivit sportiva aiuta a prevenire gli acciacchi dell'et e fa bene in qualsiasi momento della vita; occorre per non esagerare e adattare gli sforzi alle proprie condizioni fisiche, per non trasformare un beneficio in danno. Prima di essere scoraggiarsi occorre ricordare che non ha importanza let dello sportivo per iniziare una nuova disciplina: occorre, piuttosto, conoscere i propri limiti e le proprie possibilit e saper scegliere quel tipo di attivit che meglio sapr adattarsi alle condizioni fisiche e psichiche. Lo sport regala grandi benefici a corpo e mente solo se non finisce con il diventare una fonte di stress. Per questo, prima di intraprendere unattivit sportiva che potrebbe non rivelarsi idonea, occorre tenere presente alcune semplici regole: innanzitutto, con il passare del tempo occorre saper modificare il tipo di attivit fisica in base ai cambiamenti del fisico, dello stile di vita, delle esigenze individuali. Le attivit di fondo e di resistenza, purch giustamente dosate in rapporto allet di chi le pratica, possono essere svolte per tutta la vita; al contrario, forti sollecitazioni fisiche perfettamente tollerate in un organismo giovane, si dimostrano estremamente pericolose dopo i 35 anni, unet che, seppur non ancora avanzata, comporta una riduzione di quello cos peculiari qualit fisiche necessarie per tali sport. Attivit che non comportano un impegno muscolare ed osteoarticolare eccessivo invece (ciclismo, corsa, nuoto), senza brusche variazioni di ritmo e quindi aumenti repentini della pressione arteriosa o eccessivi carichi alle

Attivit fisica per sportivi di ogni et P


ossa, sono perfettamente adatte alla maggior parte degli individui. possibile classificare i vari tipi di attivit sportiva in base al diverso metabolismo energetico di cui necessitano. Attivit anaerobiche: corsa, 200 m piani, ciclismo velocit. Sono indicate per giovani e per gli sportivi allenati; meno adatti, invece, per chi si accinge ad iniziare gli allenamenti ad et avanzata o dopo un lungo periodo di inattivit. Fitness e attivit aerobiche: corsa 10000 m, sci di fondo, aerobica, maratona, marcia. Indicati a tutti, giovani e meno giovani, anche a sportivi alle prime armi. Attivit aerobico-anaerobico massivo: 400 m ostacoli, 800 m, ciclismo, canottaggio. Sono consigliate ad atleti con una buona preparazione fisica. Attivit ad impegno aerobicoanaerobico alternato: sport di squadra, tennis. Consigliabile a chi possiede un ottimo allenamento. Attivit di potenza: 100 m piani, salti, sollevamento pesi, lancio di un oggetto. Indicato ad atleti allenati. Attivit di destrezza: tuffi, judo, karate, scherma, ginnastica artistica). In queste attivit sono richieste ottime capacit coordinative e notevole elasticit muscolare.

Come iniziare o tornare ad allenarsi dopo lunghi periodi di inattivit

21

I ragazzi e lo sport
Fare sport importante fin dai primi anni vita, perch aiuta lo sviluppo armonico del bambino e pu diventare una buona risorsa per l'et adulta. Ovviamente nelle prime fasi di vita c' la necessit di porre l'accento sugli aspetti ludici dello sport, senza esasperare aspettative agonistiche che potrebbero far sperimentare frustrazione e delusione al ragazzo e portarlo ad abbandonare l'attivit stessa. In tutti i casi necessario identificare, sulla base dei gusti personali del ragazzo o del bambino, il tipo di allenamento pi adatto in base all'et. Dai 5 ai 7 anni, importante svolgere attivit che richiedono doti coordinative, finalizzate ad aspetti tecnici, modulati ad hoc per giovani atleti. Questa la fase in cui la coordinazione pu essere sviluppata e sollecitata al meglio e dove possono essere introdotti modesti programmi di forza esplosiva. Dai 7 ai 10 anni si concentra l'attenzione sull'aumento graduale della forza, parametro che conosce una notevole ascesa che si protrae fino ai 20 anni. Ovviamente nel perseguimento di questo obiettivo bisogna tener conto sempre della giovane et, senza eccedere in alcun modo. Dai 10 ai 14 anni, ci si concentrer sull'acquisizione della rapidit dei gesti atletici. Dai 14-15 anni possono essere programmati allenamenti che migliorano la resistenza di tipo anaerobico e della resistenza aerobica, sconsigliati precedentemente per una scarsa maturazione articolare. Praticare sport sin dalla pi tenera et potr fornire al bambino non soltanto una positiva sollecitazione, ma anche la possibilit di sviluppare al meglio le doti legate alla coordinazione, senza contare i benefici sull'apparato muscolare, scheletrico, sul sistema respiratorio e quello circolatorio. I vantaggi, inoltre, sono molteplici anche dal punto di vista della formazione caratteriale: praticare sport aiuta a sviluppare una sana competitivit, ma anche, specialmente per quanto riguarda le attivit di squadra, doti di collaborazione e cooperazione che saranno utili in ogni campo dell'esistenza, non soltanto nell'attivit fisica.

22

Sabato 10 Marzo 2012

Benessere

Per chi decide di intraprendere un'attivit sportiva, le opzioni a disposizione sono pressoch infinite: come orientarsi verso la scelta pi adatta alle proprie esigenze? Innanzitutto, occorre tenere conto delle proprie passioni e dei propri gusti: praticare attivit fisica deve essere un piacere oltre che un toccasana per il corpo. Bisogna poi analizzare le possibilit sia economiche che pratiche, il tempo a disposizione, la possibilit di raggiungere facilmente il luogo nel quale praticare l'attivit desiderata: infatti se si abita in un piccolo paese la scelta sar ridotta rispetto a quella offerta da una citt. Va ricordato di sottoporsi a una visita medica, sopratutto se l'et avanzata o se lo sport che si decide di praticare particolarmente intenso, per essere certi di possedere tutti i requisiti fisici richiesti e potersi dedicare allo sport in totale sicurezza.

La disciplina ideale

Come scegliere lattivit sportiva

Per gli amanti dell'agonismo potranno rivelarsi particolarmente adatti sport di gruppo oppure attivit singole che prevedano per il confronto diretto con l'avversario. Per coloro che vogliono ritrovare la forma fisica vi sono attivit pi specifiche, come l'aerobica o lo step: quest'ultima classe pu essere idonea per pi individui poich permette di socializzare, divertirsi e mettersi in forma. Particolare attenzione va riservata all'acquagym che viene spesso consigliata a seguito di infortuni o in casi di obesit; qui, essendo immersi in acqua, le articolazioni non si affaticano eccessivamente e quindi la possibilit di problemi articolari notevolmente ridotta. Infine ci sono i corsi di arti marziali che uniscono l'utile al dilettevole: infatti, oltre a far del sano movimento, si imparano tecniche di autodifesa che possono sempre tornare utili.

on larrivo della primavera si sente forte il desiderio e il bisogno di rinnovamento. Rimettersi in forma per l'estate, ma anche depurarsi dai vizi culinari ai quali ci si abbandonati nei periodi delle feste sono le prerogative di questo periodo dell'anno. In particolare, il fegato, lintestino e i reni sono quegli organi che hanno maggior bisogno di essere puliti dalle scorie accumulate con il cibo in eccesso oppure con l'inattivit fisica dell'inverno. Dalle difficolt digestive all'eccessiva sonnolenza, molti sono i lievi disturbi che in questo periodo si possono presentare: per alleviare o allontanare questi sintomi, si pu guardare direttamente alla natura che in questo periodo si risveglia. Prima di tutto, occorre migliorare la propria alimentazione, rinunciando alle sostanze pi tossiche e riequilibrando i pasti verso cibi meno grassi e meno proteici, in favore di quelli pi leggeri, come la frutta, la verdura e i carboidrati. In aiuto arrivano anche le virt depurative di alcune erbe spontanee che possono influire selettivamente sul miglioramento delle funzioni dei singoli organi interessati; tra queste il tarassaco.

Rimedi naturali ai mali di stagione


Le parti utilizzate sono le foglie e la radice, che contengono dei principi amari a cui si devono le propriet diuretiche, coleretiche ed eupeptiche. Questi infatti influiscono favorevolmente sulle funzioni digestive e intestinali, migliorando inoltre la funzionalit renale, con l'aumento della diuresi e quindi la diminuzione della ritenzione idrica e l'eliminazione delle tossine. Molto interessante anche il Carciofo che una delle pi utili e salutari piante mediterranee. Famoso per il suo uso culinario, ha notevoli propriet terapeutiche: svolge una importante funzione diuretica e favorisce il ricambio del colesterolo e dei trigliceridi, aiutando a mantenerne bassi i livelli a tutto vantaggio dell'apparato cardiovascolare. Un'altra importante e complementare azione quella epatoprotettiva e antitossica, che si manifesta su diverse sostanze, in particolare sull'alcool, di cui riescono a ridurre la presenza nel sangue per effetto dell'aumentata diuresi e per un'accelerazione del metabolismo dell'etanolo. Dalle piante arrivano rimedi anche per la salute della pelle: la bardana molto indicata in caso di pelle grassa, acne, foruncolosi in genere; ma anche a livello intestinale espli-

ca un'importante funzione riequilibrante. Le foglie dell'ortica costituiscono un rimedio assai efficace come diuretico e depurativo, e sono anche un ottimo remineralizzante, colagogo e stimolante delle funzioni digestive: non a caso sinfusi e tisane a base di questa pianta sono molto diffusi. La cicoria depurativa, digestiva, diuretica, coleretica, ma anche amaro-eupeptica; adatta quindi per insufficienza biliare e atonia gastrica e intestinale. Queste piante, opportunamente miscelate, potranno fornire un rimedio naturale contro tanti disturbi, e soprattutto un intervento razionale mirato per eliminare dal nostro corpo le tossine che provocano, se in eccesso, problemi talvolta molto fastidiosi e che, se trascurati, possono degenerare in vera e propria malattia. Assunte prevalentemente sotto forma di infusi e tisane, le erbe naturali offrono piacere al palato e salute all'intero organismo; la maggior parte di queste specie sono inoltre alla base di prodotti specifici per i la cura di sintomi e disturbi realizzati unicamente su base naturale, in totale sicurezza e con un'azione efficace e in molti casi del tutto priva di controindicazioni.

Cultura Spettacoli &


Aperitivi in musica, ultimo atto
Domenica 11 marzo alle 18, al Teatro di Soresina si concludono gli Aperitivi in musica. Giovannino Guareschi e gli scrittori della bassa, vede protagonisti Alberto Branca (voce narrante), Alberto Venturini (clarinetto e sax) e Davide Zilli (piano). Una musica, sottile e pastosa, fa da sfondo alle storie di un mondo piccolo e ai capolavori di uno scrittore tra i pi venduti e tradotti al mondo. Al termine, aperitivo con la collaborazione della Taverna del Monastero.

Teatro dombre sabato a Casalmaggiore


abato 10 marzo alle ore 21, al Teatro di Casalmaggiore, Crt - Centro di Ricerca per il Teatro di Milano, il Thtre Garonne di Toulouse, lArmonia di Castiglioncello - in collaborazione con Larboreto Teatro Dimora di Mondaino, portano in scena Ombre Wozzeck, per la regia di Claudio Morganti. Il testo di questo spettacolo, firmato da Rita Frongia, tratto da Wozzeck di Alban Berg e Woyzeck di Geog Buchner. Questultimo un testo fra i pi particolari nella storia del teatro: scarno, frammentario ma pieno di stratificazioni misteriose, scritto nellOttocento, ma gi tutto proiettato nel secolo successivo, ancor oggi capace di rivelare risvolti di sconcertante modernit. Negli ultimi decenni Woyzeck stato uno dei drammi pi assiduamente e quasi ossessivamente riproposti, senza mai suscitare sensazioni di ripetitivit: i registi ne sono attratti perch offre infinite chiavi di lettura, lo spettatore vi scopre, ogni volta, inedite suggestioni. In questo caso, si tratta semplicemente di uno spettacolo di teatro di figura. Un teatro dombre. Si tratta di un Woyzeck. La forma Operina in musica, di poche parole. La mitologia occidentale fa coincidere la nascita della pittura e della scultura con il tema dellombra. Un giovane, deve partire per un lungo e pericoloso viaggio. La sua fidanzata, figlia di un vasaio, fa posizionare un lume dietro al giovane, cos da proiettarne lombra sul muro.

In scena alle ore 21 lo spettacolo tratto dal libro Wozzeck di Alban Berg

di Federica Ermete

Un momento dello spettacolo

Con un gesso scontorner lombra. E cos che nasce la pittura. Poi il padre della ragazza riempir dargilla il contorno e gli dar volume. Ecco che nasce la scultura. Dunque, unombra porta con s sia lidea bidimensionale che quella tridimensionale. Un corpo tridimensionale. La sua ombra bidimensionale. Lombra che un corpo proietta sul telo della morte pu essere come ritagliata in un foglio di cartoncino nero oppu-

re acquistare improvvisamente volume. Questo lavoro uno studio sul movimento in funzione dellombra, un esercizio di estremo straniamento, talmente estremo da portare, a tratti, alla totale adesione col personaggio: la storia del soldato Woyzeck. Il sottofondo musicale della messa in scena, anchesso di Claudio Morganti, costituito da composizioni di Berg, Schoemberg, Mahler, Webern, Part e Sylvian.

Gran finale per la rassegna La grande et del Teatro Ponchielli con loperetta. Luned 12 marzo alle 15, la storica Compagnia Corrado Abbati, costante e sempre apprezzata presenza del teatro cremonese, protagonista di Sorrisi, amori e fantasia. Vengono proposte le pagine pi celebri di famosi musical, le scene pi divertenti di celebri operette e le danze pi sfrenate, in una carrellata briosa e spensierata con la compagnia di Corrado Abbati al gran completo. Entusiasmo e divertimento, uniti ad un tocco di raffinata eleganza, sono garantiti, essendo questi stessi, gli elementi che contraddistinguono gli spettacoli della compagnia. Insomma, un piacere per gli occhi, sotto lattenta regia di Corrado Abbati,e una delizia per le orecchie, cullate da melodie indimenticabili. Si prevede dunque un pomeriggio allinsegna dellallegria e delle emozioni, come solo lesuberante simpatia di Abbati sa trasmettere. Uno spettacolo assolutamente da non perdere!

Le celebri operette per La grande et

AL PONCHIELLI

Domenica 11 marzo alle ore 16, il Teatro Ponchielli propone l'appuntamento conclusivo della rassegna Il Ponchielli per i piccoli. Il sipario cala con Ribolle di sapone, spettacolo magico creato da Enzo Rizzo, Renzo Lavisolo e Michelangelo Ricci. Ribolle un viaggio tra bolle

Ribolle di sapone in scena domenica per i pi piccoli


di sapone dogni forma e dimensione, da quelle giganti a quelle piccolissime, da quelle che nascono dalle semplici mani nude e da un soffio, a quelle generate da complesse procedure o da attrezzature improbabili. Bolle geometriche, bolle danzanti, bolle multiformi; bolle dal carattere addomesticabi-

le e docile, bolle ribelli e sfuggenti, ma anche bolle dalle sembianze umane o di sogno, che nel loro volteggiare o sparire raccontano storie. Con la regia di Michelangelo Ricci, Ribolle accompagnato dal vivo dalle musiche originali di Claudia Campolongo.

Doppio appuntamento con lo spettacolo di Ronald Harwood


Marted 13 (turno A) e mercoled 14 marzo (turno B), sempre alle 20.30, il cartellone della stagione di prosa del Teatro Ponchielli presenta Servo di scena di Ronald Harwood, nella traduzione di Masolino DAmico. Lo spettacolo, con la regia di Franco Branciaroli, vede protagonisti il Ctb - Centro Teatrale Bresciano e il Teatro degli Incamminati. Si tratta di una commedia appassionante, uno dei pi famosi testi teatrali di Ronald Harwood, che cur anche ladattamento cinematografico dellomonimo film di Peter Yates del 1983. Il testo, ambientato nella Londra degli anni '40 mentre in corso la guerra, rappresenta una perfetta ricostruzione dell'epoca scritta nel linguaggio tipico dello stile britannico. Il carismatico Franco Branciaroli Sir, un grande attore ormai al tramonto, che deve la sua sopravvivenza alle cure ed alle attenzioni costanti di Norman, il suo umile e fedele servo di scena. Colpito da un malore proprio alla vigilia della

Servo di scena al Ponchielli

prima del Re Lear, Sir sembra sul punto di dare forfait. Ma Norman, da perfetto inglese, non concepisce che non si possa andare in scena. Gli spettatori hanno pagato e hanno perci diritto ad assistere allo spettacolo. Sir messo male: non solo ha dimenticato quasi tutte le battute del testo, ma ha dimenticato perfino quale testo devessere rappresentato. Dopo numerosi esilaranti contrattempi, Sir si sente di nuovo male e, al termine dello spettacolo, rimasto solo con Norman, sentendo di essere in punto di morte, gli consegna la propria autobiografia, una specie di testamento spirituale in cui ringrazia tutti i membri della sua compagnia, lodandoli uno per uno, dal primo allultimo, tranne, guarda caso, proprio il suo servo di scena. Nella figura del servo di scena trapela una grande verit: il teatro invincibile perch non ha padroni, non cerca ricompense, invincibile perch la ragione profonda della sua esistenza sta nella sua gratuit.

CINEMA - Programmazione settimanale


CREMONA Spaziocinema Cremonapo (0372-803674) www.spaziocinema.info Safe House: Nessuno al sicuro Hugo Cabret in 3D Posti in piedi in paradiso The Double Quasi amici John Carter 3D Viaggio nell'isola misteriosa 3D Ti stimo fratello Filo (0372-411252) Cesare deve morire CASALMAGGIORE Zenith (0375-40544) www.cinemateatrozenith.com Paradiso amaro PIEVE FISSIRAGA Cinelandia (0371-237012) www.cinelandia.it The Double John Carter 3D Quasi amici Ti stimo fratello Posti in piedi in paradiso Viaggio nell'isola misteriosa 3D Safe House CREMA Porta Nova (0373-218411) www.multisalaportanova.it Posti in piedi in paradiso Quasi amici Viaggio nell'isola misteriosa Ti stimo fratello Safe house John Carter 3D
Cineforum Quasi amici Un giorno questo dolore ti sar utile Over 60 Quasi amici

24

Sabato 10 Marzo 2012

Cultura CREMA Spettacoli

&

Il mito del progresso tra i pi potenti che la storia delumanit abbia prodotto. Progresso illuminismo razionalit, contrapposti ad oscurantismo sanfedismo sonno della ragione. La fede acritica nel progresso pu essere, appunto, una fede. Accade quando il progresso, invece che un sistema dinamico di relazioni, scoperte, inclinazioni, discussioni, diviene un feticcio buono per giustificare o avvalorare decisori e decisioni senza contestualizzare gli uni e le altre. Una cosa che progresso in unepoca pu essere oscurantismo in unaltra. La rivoluzione industriale fu senzaltro un momento

Luci e ombre del progresso


di progresso dellumanit; le devastazioni sociali che produsse, linquinamento, la depredazione delle risorse naturali ebbero come contropartita il poter gettare le basi di un sistema di vita pi egualitario e garantito. Oggi, non pi cos. Oggi progresso significa non sfruttamento ma uso oculato, non crescita ma, addirittura, decrescita, non dominio sulla natura ma rispetto e ascolto. Scriveva Nietzsche: Si chiami pure civilizzazione o umanizzazione o progresso ci in cui oggi viene cercato il tratto distintivo degli Europei; o lo si chiami semplicemente senza lode e biasimo, con una formula politica, il movimento democratico dell Europa; dietro tutte le ragioni morali e politiche ostentate, a cui si rimanda con tali formule, si compie un immenso processo fisiologico che si fa sempre pi fluido il processo di un omogeneizzazione degli Europei, il loro crescere distaccato dalle condizioni nelle quali sorgono razze legate al clima e alle classi, la loro crescente indipendenza da ogni milieu determinato che vorrebbe imprimersi per secoli sempre con le stesse esigenze nell anima e nel corpo dunque la lenta ascesa di un tipo umano essenzialmente sovranazionale e nomade che, detto in termini fisiologici, possiede, come suo contrassegno caratteristico, un massimo di arte e forza di adattamento []. Adattamento e nomadismo, piuttosto che tendenza identitaria: ecco i segni del progresso, secondo Nietzsche. Il grande filosofo tedesco Ernst Bloch, alcuni decenni dopo, scriver: Il concetto

di progresso non sopporta cicli culturali nei quali il tempo inchiodato allo spazio in modo reazionario, ma ha bisogno, in luogo di unilinearit, di un multiversum ampio, elastico, pienamente dinamico, un continuo e spesso intrecciato contrappunto delle voci della storia. Il segno pi fecondo dellidea di progresso, oggi, forse in questa capacit di contrappunto e di dinamicit. Progresso, insomma, versus pre-giudizio. Agopoli* *Agopoli (pseudonimo) si occupa di economia e finanza, ma coltiva una grande passione: la filosofia.

Inizia venerd 16 marzo la rassegna Nonsoloturisti Racconti e immagini di scrittori viaggiatori, giunta questanno alla sua 12 edizione. Nonsoloturistisi caratterizza come uniniziativa in cui il piacere di raccontare esperienze di viaggio attraverso le immagini diventa occasione per privilegiare la dimensione culturale del viaggio stesso. Due gli appuntamenti della giornata: alle ore 10.30 liniziativa per le scuole dal titolo I popoli indigeni nel mondo da

Nonsoloturisti torna il 16 marzo con la 12 edizione


proteggere, presso il Teatro San Domenico di Crema, condotto da len Loreti e con la partecipazione di Francesca Casella, direttrice di Survival International Italia. Alle ore 21, sempre presso il San Domenico, liniziativa dedicata a Tiziano Terzani, Ai confini del mondo: vita da reporter. Ospiti il reporter Giorgio Fornoni e il fotoreporter Giancarlo Majocchi. Giorgio Fornoni ha pubblicato nel 2010 Ai confini del mondo. Il viaggio, le inchieste: la vita di un repor-

ter non comune (Chiarelettere). Durante la serata verr proiettato un dvd, che fa parte anche del libro: il film-documentario raccoglie i suoi reportage principali. Giancarlo Majocchi proporr suggestive immagini del Kumbh Mela e dei sadhu. Il Kumbh Mela il pi grande evento mistico del mondo e si svolge sulle rive del Gange ogni 12 anni. I fedeli si immergono nelle acque del fiume per essere purificati e liberati dal ciclo della vita e della morte.

Una grande tragedia in versione moderna


on Micaela Esedra, Luigi Ottoni, Marina Locchi e Diego Florio per lassociazione culturale Gianni Santuccio e con la regia di Walter Pagliaro (costumi e maschere di Giuseppe Andolfo, musiche di Germano Mazzocchetti) - va in scena al teatro San Domenico di Crema, marted 13 marzo alle ore 21 (con replica mercoled mattina alle ore 10 per le scuole) lo spettacolo Alcesti mon amour. La grande tragedia di Euripide riletta in chiave contemporanea, presenta un Alcesti - che indossa una maschera molto espressionistica - contemporaneamente dram-

Al San Domenico va in scena Alcesti mon amour


matico ma anche comico-grottesco; simbolo dellamore puro che supera le paure che caratterizzano i confini invisibili e spaventosi che separano la vita dalla morte. LA TRAMA Per Admeto, re di Fere, in Tessaglia, giunta lora della morte. Apollo, che era stato al suo servizio e ne aveva apprezzato la nobilt danimo, ottiene dalle dee del destino, che Admeto resti in vita, se qualcuno accetter di offrire la propria esistenza in cambio della sua. Ma nessuno, neanche il padre e la madre, sono disposti al sacrificio. Eppure qualcuno si trover Tiziano Guerini

Un momento dello spettacolo

Per la rassegna Sacre scene, sabato 10 marzo alle ore 21 nella sala Pietro da Cemmo del Centro culturale S. Agostino in via Dante a Crema, viene rappresentato Processo a Ges di Diego Fabbri. Sulla scena, per la regia di Tarcisio Raimoindi, gli attori del Teatro dellIncontro di Postino di Dovera. Lintera rassegna, intitolata a Monsignor Marco Ce, si avvale della direzione artistica di Fausto Lazzari ed organizzata dal Centro culturale diocesano Gabriele Lucchi. Si tratta di un progetto - dice don Gianfranco Mariconti, presidente del Centro - nato per valorizzare le forti potenzialit teatrali presenti sul territorio cremasco. Si caratterizza inoltre per una valorizzazione dei percorsi di creativit fruibili sia religiosamente che artisticamente; alla ricerca di valori spirituali sia per i credenti che per i non credenti. Lingresso libero.

Sacre scene propone Processo a Ges

Per Amenic Cinema, luned 12 marzo alle ore 21 nella sala Alessandrini di via Matilde di Canossa a Crema, viene proiettato il film Sex Pistols di Julien Temple, Interpreti Paul Cook, Steve Jones eJohn Lydon. LA TRAMA E la storia del gruppo punk-rock pi irriverente e provocatorio di tutti i tempi rivista in prospettiva storica da Julien Temple, regista che ventanni prima lo aveva ritratto in The Great RocknRoll Swindle (1980). Attraverso un montaggio dal ritmo serrato che assembla materiali inediti, concerti e testimonianze recenti dei membri della band, Temple traccia la fulminea parabola dei Sex Pistols, dagli esordi nei sobborghi di Londra al leggendario tour americano. 1976-1978: tre anni che hanno cambiato definitivamente la musica, abbattuto ogni certezza e segnato unepoca.

Il film Sex Pistols Presentazione di Internectasie


Domenica 11 marzo alle ore 16 presso la biblioteca civica di Crema, con il patrocinio dellassessorato alla Cultura e in collaborazione con il Circolo poetico Correnti, Claudio Ardig presenta il libro di Carla Paolini, Internectasie. Letture di Mariangela Torrisi e dellautrice. Carla Paolini vive e lavora a Cremona, partecipa a vari progetti per manifestazioni culturali, a incontri di poesie collaborando con altri artisti. FILOSOFIA A TREVIGLIO Terzo incontro di filosofia dedicato alla felicit presso lauditorium del centro civico culturale in Largo Marinai dItalia gioved 15 marzo alle ore 20.45. Largomento dal titolo Si pu giustificare eticamente la ricerca della felicit verr trattato da Fulvia De Luise, professore aggregato di storia della filosofia antica presso lUniversit di Trento. La relatrice autrice di due testi sullargomento: Felicit socratica e Storia della felicit: gli antichi e i moderni.

AMENIC

LIBRI

Luned 12 marzo alle ore 21 si riunisce il Caff Filosofico al caff Gallery di via Mazzini. Particolarmente rilevante e di attualit largomento trattato dalla professoressa Giovanna Dossena (nella foto), cremasca di nascita e di studi liceali, ora docente universitaria di fama e apprezzata esperta in economia e finanza: a dove viene lattuale crisi economica che sta condizionando tutto il mondo occidentale? La domanda a cui si cercher una risposta : La crisi economico-finanziaria dovuta a cause precise e contingenti, oppure si tratta di un fenomeno ciclico ineluttabile?, La questione si presta ad essere trattata in senso filosofico in quanto mette in gioco determinismo e necessit, cio - nel caso di specie - il ruolo del mercato secondo tre possibili concezioni: Positivismo, Naturalismo e Nichilismo.

Incontro sulla crisi economica

LUNED SERA AL CAFFE FILOSOFICO

Appuntamenti

Sabato 10 Marzo 2012

Arte & Cultura


Nata nel 1912, la sua vita ebbe termine nel 1938. Antonia Pozzi studi estetica, si appassion di fotografia, fu traduttrice eccellente dallinglese e dal tedesco. Fu poeta, vera, grande, capace di cantare lessenza della vita. ammirevole la sua ricerca linguistica: parole nude, pene di realt, di anima e di corpo. Questanno corre il centenario della sua nascita. Contemplazione istantanea Di l dai vetri tre rondini / di qua dai vetri tre mosche sfiondano/ bistrattando a gara / due triangoli di svenevole azzurro. Leggiamo ora unaltra composizione, dedicata alla poesia, mio profondo rimorso

25

PREGHIERA ALLA POESIA Oh, tu bene mi pesi lanima, poesia: tu sai se io manco e mi perdo, tu che allora ti neghi e taci. Poesia, mi confesso con te che sei la mia voce profonda: tu lo sai, tu lo sai che ho tradito, ho camminato sul prato doro che fu mio cuore, ho rotto lerba, rovinata la terra poesia quella terra dove tu mi dicesti il pi dolce di tutti i tuoi canti, dove un mattino per la prima volta vidi volar nel sereno lallodola e con gli occhi cercai di salire Poesia, poesia che rimani il mio profondo rimorso, oh aiutami tu a ritrovare il mio alto paese abbandonato Poesia che ti doni soltanto a chi con occhi di pianto si cerca oh rifammi tu degna di te, poesia che mi guardi. (Pasturo, 23 agosto 1934)

Fino a domenica 11 marzo CREMONA MERCATO PAESI E SAPORI Mercatino di prodotti tipici regionali allestio in Corso Campi. Per informazioni: 0185-598427. *** Domenica 11 marzo CASTELLEONE MOSTRA-MERCATO DELLANTIQUARIATO, VINTAGE, ARTIGIANATO ARTISTICO Appuntamento dalle 9 alle 19 per le vie del centro storico. Per informazioni: 348-8555756. *** Domenica 11 marzo PANDINO MERCATO COSE DALTRI TEMPI Mercatino di piccolo antiquariato, oggettistica e libri, dalle 9 alle 19 presso il Castello Visconteo. Per informazioni: 345-0888866. *** Fino a domenica 11 marzo CREMONA

MOSTRA DONNA EMOZIONI A COLORI A cura di Aics (Associazione italiana cultura e sport, sede di Cremona). Dalle 16 alle 19 in Sala San Vitale in piazza S. Angelo 1 (ingresso gratuito). *** Domenica 11 marzo RIVOLTA DADDA MOSTRA-MERCATO DELL'USATO E PICCOLO ANTIQUARIATO Piccolo antiquariato, mobili, oggettistica, dipinti. Appuntamento dalle 8.30 alle 19 in piazza Vittorio Emanuele II. Per informazioni: 0373-377050. *** Domenica 11 marzo CREMONA EVENTO SPORTIVO LA CORSA ROSA Marcia podistica di km 5,5 e km 11 non competitiva delle Donne, aperta a tutti. Per informazioni: 0372 431771 - 3927168762 - 349-0078781. *** Fino a domenica 1 aprile CREMONA MOSTRA FEDERICA GALLI - LELEGANZA DEL SEGNO

La mostra (nel Centro culturale S. Maria della Piet) propone lo stile straordinariamente raffinato e assai personale dellautrice originaria di Soresina e scomparsa nel 2009. Orario: da marted a domenica ore 1012.30 e 15.30-19 (ingresso libero). Per informazioni: 0375-40039. *** Fino a domenica 18 marzo CREMONA MOSTRA TRAME CROMATICHE DELLANIMA Mostra di pittura di Antonella Giapponesi Tarenghi in Sala Alabardieri di Palazzo comunale (ingresso gratuito). Inaugurazione 6 marzo ore 18 alla presenza delle autorit, del critico Simone Fappanni. Orario: da marted a sabato ore 9-18, domenica ore 10-18, lunedi chiuso). *** Da gioved 15 a sabato 17 marzo CREMONA FIERA BIOENERGY ITALY 2012 - BIOMASSE RINNOVABILI Appuntamento presso CremonaFiere in piazza Zelioli Lanzini, 1. Per informazioni: 0372-598011.

Musica & Spettacoli


Sabato 10 marzo CASALMAGGIORE TEATRO OMBRE - WOZZECK Alle ore 21 al Teatro Comunale, lo spettacolo ideato e diretto da Claudio Morganti. Per informazioni: 0375-284434. *** Sabato 10 marzo CREMA TEATRO SACRE SCENE. PROCESSO A GES Alle 21 in sala Pietro Da Cemmo, spettacolo teatrale di Diego Fabbri nellambito del Festival della spiritualit Per informazioni: 0373-256414.

Marted 13 marzo CREMA TEATRO ALCESTI MON AMOUR Alle 21 al Teatro San Domenico, spettacolo con Micaela Esdra, Luigi Ottoni, Marina Locchi e Diego Florio, La trama: per Admeto, re di Fere, in Tessaglia, giunta lora della morte. Apollo, che era stato al suo servizio e ne aveva apprezzato la nobilt danimo, ottiene dalle dee del destino, le Moire, che Admeto resti in vita, se qualcuno accetter di offrire la propria esistenza in cambio della sua. Ma nessuno, neanche il padre e la madre, consente al sacrificio... Per informazioni: 0373-85418. *** Marted 13 e mercoled 14 marzo CREMONA TEATRO SERVO DI SCENA

Alle 20.30 al Teatro Ponchielli, lo spettacolo di Ronald Harwood, traduzione di Masolino DAmico, con Franco Branciaroli. Regia di Franco Branciaroli. Per informazioni: 0372-022010. *** Gioved 15 marzo CREMONA CONCERTO I MUSICI Alle 20.30 al Ponchielli, un programma in gran parte classico, aperto dalla mozartiana Eine kleine Nachtmusik, simbolo stesso del notturno musicale. Giuliano Carmignola sar poi protagonista dei due pi noti concerti per violino di Haydn, che il compositore scrisse proprio per esaltare le doti interpretative del solista. In programma anche la Sonata a quattro n. 1 di Rossini, un accenno a Donizetti e chiusura con un celebre Divertimento di Mozart. Per informazioni: 0372-022010.

LOroscopo della settimana


Per scrivere a Maria: promedia@fastpiu.it
Cara Maria, ho ventuno anni e da sei sto con un ragazzo mio coetaneo. Ci siamo messi insieme il secondo anno di liceo. Io gli voglio molto bene, ma a volte ho la sensazione che non sia giusto, per me, vivere solo per lui, solo questa storia, che comunque mi impone alcune rinunce (avrei voluto andare a studiare sei mesi allestero, ma non lho fatto, perch mi dispiaceva lasciarlo). Abbiamo provato a prenderci una pausa di riflessione, due volte, ma stato brutto, stavamo male e siamo tornati insieme. Lui dice che senza di me non pu vivere, e anchio ho paura di sentirmi sola. Le ho scritto, perch non ho detto niente eppure a mia mamma, lei adora M. e ne farebbe una malattia. Mi dia un consiglio. (C91) che non trovi il coraggio: paura di dare un dispiacere a tua mamma, di ferire lui, paura della solitudine. Posso dirti questo: non si sta con una persona (o non si dovrebbe stare)per paura della solitudine. Certamente, impensabile a ventuno anni. nella tua lettere completamente assente una parola: amore. Ci siamo messi insieme, gli voglio bene: ma non si legge mai siamo innamorati. Non un bel segno. Metti laccento sulle rinunce, sulla voglia di libert (sacrosanta, peraltro), sulle paure. Detesto dare consigli, direbbe la Aspesi, ma una cosa te la chiedo: che cosa ti aspetti, da un rapporto del genere, con queste premesse? Dovresti riflettere ben bene su questa domanda, secondo me. Ma, ricorda, non ti ho dato consigli.

a cura di: MICHELA

Tutte le vostre energie saranno focalizzate sul lavoro: non perderete un colpo e porterete a casa qualche bel successo. La passionalit e la voglia di dialogare col partner accenderanno la vita di coppia di una luce brillantissima. Avrete tante belle idee per migliorare la vostra posizione sul lavoro, ma la situazione non ancora matura: aspettate il momento pi opportuno per presentare i vostri progetti a chi di dovere: anticipando le cose sprechereste unoccasione. Il gusto per la battuta e il desiderio di esibirvi potrebbero complicarvi le cose sul lavoro: tenete un basso profilo, evitate di confidare progetti ed aspettative ai colleghi, anche ai pi fidati. Non si sa mai. Sintonia con Bilancia e Acquario. Le vostre ambizioni vi spingeranno a essere audaci e grintosi sul lavoro, inoltre avrete la fortuna di avere al fianco colleghi, parenti o amici capaci di darvi ottimi consigli: ascoltateli. La vita di coppia sar vivace e appagante. Avete la tendenza a spendere parecchio, soprattutto per enfatizzare la vostra immagine, per ritoccare lo stile di vita: il vostro bilancio non ne risentir particolarmente. Cercate per di non esagerare. Per affrontare una questione lavorativa un po fastidiosa, dovete essere concilianti e non affrontarla di petto: presto le cose si chiariranno. Nella vita di coppia curate soprattutto i dettagli. Avrete la sensazione che il destino vi sia contro, ma le cose non staranno cos. Le esperienze di questi giorni si riveleranno molto preziose nel vostro futuro. Per risolvere una controversia amorosa: non siate troppo orgogliosi. Davanti a voi ci sono innumerevoli possibilit per realizzarvi sia professionalmente, sia come persona e vi divertertirete a esplorarne qualcuna. La vostra vita sentimentale potr essere complicata da una new entry irresistibile. Il momento molto favorevole per tutte le questioni di lavoro; tuttavia, forse le vostre idee appariranno un po troppo allavanguardia e non saranno condivise da tutti. Sforzatevi di essere diplomatici. Non siate troppo sicuri di voi in una discussione sul lavoro, in seguito si potrebbe scoprire che la ragione non stava dalla vostra parte e vi trovereste in una situazione imbarazzante. Una persona entrer nella vostra vita. Per migliorare la situazione lavorativa, moltiplicate i contatti, fate pubbliche relazioni: essere bravi non basta, bisogna farlo sapere in giro. Avrete la tendenza a trascurare il partner per dedicarvi ai vostri interessi; accettate le sue critiche. Avrete loccasione di riprendere in mano un progetto di lavoro che avevate abbandonato per dedicarvi ad altre cose, ma ora vi renderete conto che ancora molto valido e vi impegnerete per realizzarlo.

Cara C91, se non fosse che sei cos giovane, ti risponderei usando una celebre frase di Natalia Aspesi: detesto dare consigli. Ma non lo far, anche se, scusami, che consiglio vuoi che ti dia? Ho la sensazione che desidereresti sentirti dire: lascialo. Mi pare che tu ne abbia una grande voglia, e

Patentino per proprietari di cani: corso di formazione


Il Comune di Cremona, in collaborazione con il Dipartimento di Prevenzione Veterinaria dell'Asl di Cremona e con l'Ordine Medici Veterinari di Cremona, organizza un percorso formativo per proprietari di cani con rilascio del "Patentino" (Ordinanza Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 03/03/09). L'obiettivo del corso favorire il corretto sviluppo della relazione uomo-cane, agevolare l'integrazione dell'animale nel contesto sociale e indirizzare il proprietario verso un possesso responsabile. Il corso di formazione destinato a tutti i proprietari di cani Possono partecipare anche aspiranti proprietari che potranno cos essere istruiti sul corretto approccio ad un cane. DOVE E QUANDO Esso sar articolato in cinque serate di due ore ciascuna,che si svolgeranno dalle ore 20,30 alle ore 22,30,presso la sala Zanoni situata nello stabile che ospita il Teatro Monteverdi di Cremona, in Via Dante,149. Avranno luogo nei giorni 12,19,26 Aprile e 3,10 maggio 2012. RELATORI: Dott.ssa Cappelli Maria Teresa, Dott.ssa Ferrari Barbara, Dott.ssa Mori Laura Dott. Spotti Massimiliano. Il corso destinato ad un numero di 70 partecipanti ai quali verr consegnato materiale cartaceo con copia degli argomenti svolti nel corso delle lezioni. Alla fine del corso prevista una lezione pratica con cane da svolgersi in una area cani che verr in seguito identificata. Nel corso dellultima serata i partecipanti sosterranno un test finale con quiz a risposta multipla per verificare il livello di apprendimento e ,dopo superamento del test, verr rilasciato loro un attestato di partecipazione. E obbligatorio per i proprietari di cani che si sono resi responsabili di episodi di aggressione, e ,che sono stati identificati e segnalati dallautorit sanitaria locale. E' obbligatoria la frequenza.

ISCRIZIONE L'iscrizione obbligatoria e va fatta presso la sede dell'Ordine dei Veterinari, presso L' Associazione Professionisti della Provincia di Cremona - Via Palestro,66 Cremona (tel.0372-535411) Per informazioni riguardo l'iscrizione possibile chiamare il numero 3474846664. Per iscriversi necessario compilare l'apposito modulo. All'atto dell'iscrizione l'interessato dovr versare la quota prevista di 70,00 euro. La relativa fattura sar consegnata in occasione della prima lezione. Nel caso in cui le richieste di partecipazione superassero i posti disponibili, verranno organizzate successive edizioni del corso.

26

Sabato 10 Marzo 2012

Programmi Tv
domenica 11
06.30 09.30 10.00 10.55 12.20 13.30 14.00 16.35 20.00 20.40 21.30 23.30 00.45 01.10 03.25 07.00 09.25 10.15 10.50 11.30 13.00 13.45 15.40 17.05 17.10 18.00 19.35 21.05 21.45 22.35 unomattina in famiglia.a tg1 lis /easy driver linea verde orizzonti.att santa messa/recita angelus linea verde. attualit tg1 telegiornale domenica in l'arena domenica in cosi' la vita tg1 / tg sport affari tuoi 52 premio tv 2011. variet speciale tg1. attualit tg1 notte applausi/sette note la casa bruciata.film cartoon magic. variet victorius. telefilm ragazzi c' voyager.var a come avventura. att mezzogiorno in famiglia.v tg2 giorno/motori/meteo quelli che aspettano..var quelli che il calcio.. var tg2 l.i.s. stadio sprint. sport 90 minuto. sport lasko. telefilm/tg 2 notizie ncis. telefilm hawaii five-0. telefilm la domenica sportiva 06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10 23.15 01.00 01.25 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 23.25 01.15 01.20 12.45 13.10 14.00 14.50 15.05 16.00 17.40 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 24.00 01.05 01.15 09.40 10.50 11.30 12.05 13.00 13.50 15.10 16.35 16.55 18.55 19.35 20.30 21.10 23.30

sabato 10
06.30 09.45 11.10 11.45 13.30 14.40 17.00 17.15 17.45 18.50 20.00 20.35 00.30 01.30 02.30 09.55 10.30 10.40 11.35 13.00 14.00 15.40 17.10 18.00 18.05 18.50 20.25 21.05 22.40 23.25 07.20 09.10 10.15 12.00 12.25 12.55 14.00 14.45 16.50 18.15 19.00 20.00 21.30 23.35 23.55 unomattina. att settegiorni.att uno mattina storie vere.a la prova del cuoco tg 1 telegiornale le amiche del sabato.att tg1 telegiornale a sua immagine passaggio a nord ovest.doc l'eredit. game tg1/rai tg sport ballando con le stelle 8 di che talento sei? cinematografo la moglie del soldato.f sulla via di damasco.att aprirai. attualit quello che. attualit mezzogiorno in famiglia.att tg2 giorno/dribbling. att london live. musicale jane doe:il rapimento.film sereno variabile. attualit tg2 flash l.i.s. la moda che verr. attual l'isola dei famosi. reality estrazio del lotto/tg2 castle. telefilm sabato sprint. sport tg2 notizie / tg2 dossier.doc spettacolo di variet. f paesereale. attualit kingdom. telefilm tg3 sport - meteo / tgr il settimanale. attualit ambiente italia. attualit tgr regione meteo -tg3 tg3 pixel/tv talk/tg3 l.i.s. tirreno - adriatico.sport 90 minuto serie b. sport tg3/regione/meteo 3 blob/che tempo fa. variet ulisse. documentario tg3 - tg regione - meteo un giorno in pretura.doc

Lunedi 12
unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 focus/economia verdetto finale la vita in diretta.attualit l'eredit. game show tg1/soliti ignoti.game qui radio londra.att affari tuoi provaci ancora prof. fict porta a porta tg1 notte/focus sottovoce. attualit tg2 insieme. attualit i fatti vostri.variet tg2/costume societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit ghost whispeper. telefilm hawaii five-0. tel tg2 flash l.i.s./sport/notizie numb3rs. telefim l'isola dei famosi. reality tg2 notizie voyager. documenti l'ispettore coliandro. fic tg parlamento sorgente di vita le storie - diario italiano la strada per la felicit tg regione - meteo -tg 3 tgr leonardo/ tg3 lis la casa nella prateria.t cose dell'altro geo. att geo & geo. attualit tg3/tg regione/meteo blob. attualit stanlio e ollio. corto un posto al sole. soap il cattivo tenente. film tg3 linea notte fuori orario butterfly. film carabinieri. fiction slow tour. attualit tg4 / meteo un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel forum. attualit flikken. telefilm my life. soap il commissario cordier.f tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel infiltrato speciale. film cielo di piombo ispettore callagan.film

martedi 13
06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10 23.20 00.50 01.25 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.15 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 22.40 23.25 23.40 unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 focus/economia verdetto finale la vita in diretta.attualit l'eredit. game show tg1 qui radio londra.att affari tuoi provaci ancora prof.fic porta a porta tg1 notte/focus sottovoce. attualit tg2 insieme. attualit i fatti vostri.variet tg2/costume societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit ghost whispeper. telefilm hawaii five-0. telefilm tg2 flash l.i.s./sport/notizie numb3rs. telefilm l'isola dei famosi. reality estrazioni lotto / tg2 criminal minds. telefilm the good wife. telefilm tg2 notizie matador. attualit

mercoLedi 14
06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.35 22.45 23.30 01.05 01.40 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.15 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 23.10 23.25 00.10 12.00 12.45 13.10 14.00 14.50 15.05 16.00 17.40 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 23.15 24.00 08.20 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.10 17.05 18.55 19.35 20.30 21.10 00.30 02.45 unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 focus/economia verdetto finale la vita in diretta.attualit l'eredit. game show tg1 champions league: calcio chelsea - napoli 90 minuto champions.sport porta a porta tg1 notte/focus sottovoce. attualit tg2 insieme. attualit i fatti vostri.variet tg2/costume societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit ghost whispeper. telefilm hawaii five-0. telefilm tg2 flash l.i.s./sport/notizie numb3rs. telefilm l'isola dei famosi. reality tg2 notizie la storia siamo noi. doc tg2 notizie presunto colpevole. attualit l'isola dei famosi. reality tg3-sport-meteo 3-fuori tg le storie - diario italiano la strada per la felicit tg regione - meteo -tg 3 tgr leonardo/ tg3 lis lassie. telefilm cose dell'altro geo. att geo & geo. attualit tg3/tg regione/meteo blob. attualit stanlio e ollio. corto un posto al sole. soap chi l'ha visto? attualit glob spread. variet tg3 linea notte hunter. telefilm carabinieri. fiction slow tour. attualit tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel forum. attualit flikken.tel/my life. soap dream hotel:seychelles.f tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel viaggio a.... attualit eroe per caso.film donne in bianco. film 06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10 23.25 01.00 01.40 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 00.10 01.20 01.30

giovedi 15
unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 focus/economia verdetto finale la vita in diretta.attualit l'eredit. game show tg1 qui radio londra.att affari tuoi il giovane montalbano.fic porta a porta tg1 notte/focus/che tempo fa sottovoce. attualit tg2 insieme. attualit i fatti vostri.variet tg2/costume e societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit la signora del west. telef hawaii five-0. telefilm tg2 flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm l'isola dei famosi. reality estrazioni lotto / tg2 l'isola dei famosi 9.reality tg2 notizie/rai 150 anni tg parlamento. attualit three rivers. telefilm 06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 17.00 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10 23.25 00.25 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 21.50 22.40 01.10 12.00 12.25 12.50 13.10 14.00 14.50 15.05 16.00 17.40 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 23.15 08.20 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.35 18.55 19.35 20.30 21.10 23.55 02.10 04.00

venerdi 16
unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 focus/economia verdetto finale la vita in diretta.attualit tg1 telegiornale l'eredit. game show tg1 qui radio londra.att affari tuoi non sparata sul pianista tv7. attualit l'appuntamento tg2 insieme. attualit i fatti vostri.variet tg2/costume e societa' tge eat parade. attualit italia sul due. attualit la signora del west. telef hawaii five-0. telefilm tg2 flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm l'isola dei famosi 9. reality tg2 notizie ncis los angeles. telefilm blue bloods. telefilm dark blue. telefilm tg parlamento. attualit tg3-sport-meteo 3-fuori tg le storie - diario italiano geo & geo. attualit la strada per la felicit tg regione - meteo -tg 3 tgr leonardo/ tg3 lis lassie. telefilm cose dell'altro geo. att geo & geo. attualit tg3/tg regione/meteo blob. attualit stanlio e ollio. corto un posto al sole. soap robinson. attualit e se domani short. att hunter. telefilm carabinieri. fiction slow tour. attualit tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel forum. attualit la battaglia dei giganti.f tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel quarto grado. attualit mai con uno sconosciuto.f con la rabbia agli occhi.f melodrammore. film

07.25 tutti i mercoled.f 10.45 tgr estovest/mediterraneo 11.40 tgr regioneuropa. attualit 12.00 tg3 / meteo3 / telecamere 12.55 prima della prima. mus 13.25 il capitale di philippe daverio. attualit 14.00 tg regione/meteo/in 1/2 h 15.05 alle falde del kilimangiaro 17.55 per un pugno di libri. att 19.00 tg3 - tg regione - meteo 20.00 blob. attualit 21.30 presadiretta. attualit 23.35 tg 3/cosmo. attualit 00.50 tg3 / meteo 5 09.10 10.00 11.00 11.30 12.00 13.20 14.00 15.05 17.25 18.55 19.35 21.30 00.05 02.30 08.00 08.50 10.00 10.15 10.45 13.00 13.40 14.00 16.15 18.50 20.00 20.40 21.30 00.15 01.30 07.40 12.25 13.00 14.00 17.45 18.05 18.30 19.00 21.30 23.30 00.20 01.35 02.25 04.30 06.25 07.00 10.00 11.45 13.30 14.05 15.10 17.00 20.00 20.30 21.30 00.05 00.15 03.25 magnifica italia. doc santa messa pianeta mare. attualit tg 4 telegiornale melaverde. attualit pianeta mare. attualit donnavventura. attualit giovent bruciata. film colombo: progetto per un delitto. film tg4 telegiornale - meteo 4 tempesta d'amore. soap north counrty. film volver. film caccia all'uomo. film tg5 mattina le frontiere dello spirito grande fratello. reality finalmente soli. sitcom la clinica tra i monti. f tg5 telegiornale - meteo 5 grande fratello. reality rosamunde pilcher. film domenica cinque. variet the money drop. quiz/tg 5 tg 5 telegiornale - meteo 5 paperissima sprint grande fratello. reality mai dire grande fratello tg5 notte cartoni studio aperto - meteo guida al campionato.sport le nebbie di avalon. film provaci ancora gary.sitcom la vita secondo jim. sit studio aperto 2 cavaglieri a londra. f la mummia.film i simpson. cartoni controcampo linea notte. sport poker1mania. variet liberi. film trauma. telefilm tg la 7 - meteo - oroscopo omnibus. attualit il ratto delle sabine.film ti ci porto io. variet tg la7 mammamia che domenica. talk show casa mia casa mia... film all star game. basket tg la7 in onda. attualit angeli e demoni. film tg la7 il grande freddo. film omnibus. attualit

12.00 tg3-sport-meteo 3-fuori tg 12.45 le storie - diario italiano 13.10 la strada per la felicit 14.00 tg regione - meteo - tg3 14.50 tgr leonardo/ tg3 lis 15.05 tirreno - adriatico.ciclismo 15.50 cose dell'altro geo. att 17.40 geo & geo. attualit 19.30 tg3 - regione - meteo -blob 20.15 stanlio e ollio. corto 20.35 un posto al sole. soap 21.05 ballar. attualit 23.15 90 minuto champions.sport 24.00 tg3 linea notte/regione 01.05 rai educational 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.10 16.15 16.40 18.55 19.35 20.30 21.10 23.45 carabinieri. fiction slow tour. attualit tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel forum. attualit flikken.telefilm my life. soap la legge del capestro. f tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel chi trova un amico trova un tesoro. film belfagor. film

12.00 tg3-sport-meteo 3-fuori tg 12.45 le storie - diario italiano 13.10 la strada per la felicit 14.00 tg regione - meteo - tg3 14.50 tgr leonardo/ tg3 lis 15.05 lassie. telefilm 15.50 cose dell'altro geo. att 17.40 geo & geo. attualit 19.30 tg3 - regione - meteo -blob 20.15 stanlio e ollio. corto 20.35 un posto al sole. soap 21.05 medium. telefilm 21.50 law & order.telefilm 23.25 sirene. attualit 24.00 tg3 linea notte 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.10 16.15 18.35 18.50 21.05 23.30 00.15 02.50 carabinieri. fiction slow tour. attualit tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel forum. attualit flikken.tel/my life. soap fermati o mamma spara.f tg4 - meteo 4 europa league: udinese - az alkmaar. calcio seven. film speciale europa league l'esercito delle 12 scimmie.f ad occhi aperti. film

rete 4

09.45 carabinieri. telefilm 10.50 ricette di famiglia. att 11.30 tg 4/meteo/notizie/traffico 12.00 un detective in corsia.tel 13.00 la signora in giallo. tel 13.50 il tribunale di forum 15.05 perry mason. telefilm 17.00 detective monk. telefilm 18.00 pianeta mare. doc 18.55 tg 4 - meteo 4 19.35 tempesta d'amore. soap 21.15 fino a prova contraria.f 23.50 intrappolati al centro della terra. film 02.45 emanuellein america.film 07.55 09.45 10.30 11.15 13.00 13.40 14.10 15.30 18.50 20.00 20.30 21.10 01.15 02.15 10.50 12.20 12.25 13.40 14.35 16.15 18.00 18.30 19.00 21.10 23.45 00.45 02.20 06.00 10.00 11.10 12.25 13.30 14.05 16.15 18.10 20.00 20.30 21.30 00.30 00.40 00.55 traffico/meteo/tg5 mattina superpartes. attualit finalmente soli. sitcom la vita segreta di mio padre.f tg5 telegiornale/meteo 5 riassunto grande fratello amici. talent show verissimo: tutti i colori della cronaca. attualit the money drop. quiz tg 5 telegiornale - meteo 5 striscia la notizia. var italia's got talent. t show tg5 notte/meteo 5 un angelo in famiglia.film scooby-doo. film cartoni studio aperto - meteo cartoni fallen: someone always has to die. film another cinderella story.f la vita secondo jim. tel studio aperto - sport jumanji. film harry potter e il principe mezzo sangue.film i simpson. cartoni studio sport xxl baywatch. telefilm tg la7 / omnibus. attualit bookstore. attualit gran premio d'australia i men di benedetta tg la7 scappo dalla citt 2. film jag:avvocati in divisa.tel l'ispettore barnaby.tel tg la7 in onda. attualit the show must go off tg la7 m.o.d.a. attualit hanky panky: fuga per due. film

canaLe 5

08.00 tg5 mattina 08.50 mattino cinque. attualit 11.00 forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiful. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.50 the money drop. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.20 panariello non esiste.var 00.15 terra! attualit 08.40 10.35 12.25 13.40 15.30 16.20 16.45 17.10 17.45 18.30 19.20 19.50 20.20 21.10 23.00 09.45 11.10 12.25 13.30 14.05 16.15 17.05 18.00 19.30 20.00 20.30 21.10 23.45 00.20 00.30 settimo cielo.telefilm everwood. telefilm studio aperto/meteo/sport cartoni camera caf. sitcom provaci ancora gary. tf la vita secondo jim. sit bau boys. attualit trasfotmat. game show studio aperto - sport tutto in famiglia.sitc i simpson. cartoni animati csi: miami. telefilm csi: scena del crimine.tel kill bill: vol 1. film coffee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 la signora a 40 carati. f atlantide. documenti relic hunter. telefilm i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit l'infedele. attualit innovation. attualit tg la7 (ah) ipiroso. attualit

08.00 tg5 mattina 08.50 mattino cinque. attualit 11.00 forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiful. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.50 the money drop. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 revolutionary road. film 23.45 matrix. attualit 08.40 10.35 12.25 13.40 16.20 16.45 17.10 17.45 18.30 19.20 19.50 20.20 21.10 00.30 04.20 09.45 11.10 12.25 13.30 14.05 16.15 17.05 18.00 19.30 20.00 20.30 21.10 23.10 00.45 settimo cielo.telefilm everwood. telefilm studio aperto/meteo/sport cartoni/camera caf.sitc provaci ancora gary. tf la vita secondo jim. sit bau boys. attualit trasformat. game show studio aperto - sport tutto in famiglia.sitc i simpson. cartoni animati csi: miami. telefilm wild oltrenatura. doc la maledizione di komodo.f the martins. film coffee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 miss agathe con lei non si scherza.telefilm atlantide. documenti relic hunter. telefilm i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit l'ispettore barnaby. tel crossing jordan. telefilm tg la7/(ah) ipiroso.attualit

08.00 tg5 mattina 08.50 mattino cinque. attualit 11.00 forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiful. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.50 the money drop. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 gemelle. film 23.30 matrix. attualit 08.40 10.35 12.25 13.40 15.30 16.20 16.45 17.10 17.45 18.30 19.20 19.50 20.20 21.10 23.10 09.45 11.10 12.25 13.30 14.05 16.15 17.05 18.00 19.30 20.00 20.30 21.10 23.15 23.55 settimo cielo.telefilm everwood. telefilm studio aperto/meteo/sport cartoni camera caf. sitcom provaci ancora gary. tf la vita secondo jim. sit bau boys. attualit trasformat. game show studio aperto - sport tutto in famiglia.sitc i simpson. cartoni animati csi: miami. telefilm killers. film hitman: l'assassino. film coffee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 venga a prendere il caff... da noi. film atlantide. documenti relic hunter. telefilm i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit un due tre stella. variet tg la7 /(ah) ipiroso.attualit moana. fiction

08.00 tg5 mattina 08.50 mattino cinque. attualit 11.00 forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiful. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.50 the money drop. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 centovetrine. soap 23.30 matrix. attualit 08.40 10.35 12.25 13.40 15.30 16.20 16.45 17.10 17.45 18.30 19.20 19.50 20.20 21.10 00.30 09.45 11.10 12.25 13.30 14.05 16.15 17.05 18.00 19.30 20.00 20.30 21.10 24.00 00.10 01.10 settimo cielo.telefilm everwood. telefilm studio aperto/meteo/sport cartoni camera caf. sitcom provaci ancora gary. tf la vita secondo jim. sit bau boys. attualit trasformat. game show studio aperto - sport tutto in famiglia.sitc i simpson. cartoni animati csi: miami. telefilm le iene show. variet californication. tf coffee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 ero uno sposo di guerra.f atlantide. documenti relic hunter. telefilm i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit piazzapulita. attualit tg la7 (ah) ipiroso. attualit g' day. variet

08.50 mattino cinque. attualit 11.00 forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiful. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.50 the money drop. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 zelig. variet 23.30 supercinema.variet 23.55 tg5 notte/meteo 5 08.40 10.35 12.25 13.40 15.30 16.20 16.45 17.10 17.45 18.30 19.20 19.50 20.20 21.10 23.15 09.45 11.10 12.25 13.30 14.05 16.15 17.05 18.00 19.30 20.00 20.30 21.10 24.00 00.30 settimo cielo.telefilm everwood. telefilm studio aperto/meteo/sport cartoni camera caf. sitcom provaci ancora gary. tf la vita secondo jim. sit bau boys. attualit trasformat. game show studio aperto - sport tutto in famiglia.sitc i simpson. cartoni animati csi: miami. telefilm wanted. film le iene. variet coffee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 sinbad e l'occhio della tigre. film atlantide. documenti relic hunter. telefilm i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit le invasioni barbariche.a sotto canestro. sport tg la7 /(ah) ipiroso. att

itaLia 1

La 7

Agricoltura

Sabato 10 Marzo 2012

27

i tenuta marted sera a - nella sala Stradivari di CremonaFiere - lassemblea straordinaria di Federlombarda. Nove i punti allordine del giorno (costi di produzione, burocratici ed amministrativi, accesso al credito, nuova Pac, volatilit dei mercati e speculazione, Imu, direttiva nitrati, multe latte, ricerca e modernizzazione) con un unico, grande obiettivo: quello di tutelare la competitivit delle aziende agricole. Non una difesa corporativa precisa il testo varato durante lassemblea - ma un momento di analisi e di proposizione per il futuro dellagricoltura, insostituibile fonte di materie prime per le produzioni agroalimentari di eccellenza, ed unica artefice di una reale tutela del territorio. Allappuntamento di Cremona, insieme ai vertici di tutte le unioni provinciali ed al neo presidente

Senza lagricoltura lItalia non si salva S


A cura di Libera Agricoltori regionale Franco Bettoni, intervenuto anche il presidente di Confagricoltura Mario Guidi, a riprova di come la voce della Lombardia venga tenuta nella massima considerazione. Dai diversi interventi in scaletta sono emerse la condanna senza appello nei confronti dellImu, una vera e propria patrimoniale sullagricoltura, che rischia di distruggere il comparto, si detto in pi di unoccasione; la presa datto in qualche caso esasperata di come il settore primario risulti da anni privo di alcuna reale considerazione da parte del mondo della politica e dei governi; un giudizio sulloperato generale del governo Monti, riconoscendo leccezionalit della situazione nella quale stato chiamato ad operare, ne sottolinea per la grave insensibilit verso il settore primario. Il governo Monti ha senza dubbio restituito allItalia una certa immagine internazionale, ha detto nel suo intervento il presidente della Libera e vice presidente di Confagricoltura Antonio Piva. Ma purtroppo si anche distinto per una politica economica capace di mettere in cantiere solo tagli e nessuna proposta. Oggi il nostro mondo si trova quasi narcotizzato per lassoluta mancanza di considerazione della quale fatto oggetto; per livelli di imposizione fiscale, controlli e burocrazia a dir poco vessatori; per linsensibilit delle banche. Attenzione, siamo arrivati quasi al punto di non ritorno. E nessuno - credo - si pu permettere che un settore cos strategico per leconomia del Paese, il suo export ed il suo tanto declamato made in Italy agroalimentare, posa finire al tappeto. Non possibile. Cos spero e credo che - alla fine - Monti capir e far marcia indietro.

Confagricoltura: partecipata assemblea di mobilitazione a CremonaFiere

Le nutrie presto saranno considerate specie nociva


La risoluzione proposta dal deputato Pizzetti approvata in commissione Agricoltura
commissione Agricoltura impegna il governo ad emanare un provvedimento di legge che va ad integrare lelenco delle specie non protette previste dalla citata legge 157/92 con linclusione delle nutrie. E quindi quando il provvedimento legislativo avr terminato il suo iter le cose saranno molto pi chiare e la nutria non potr pi godere di una mancanza di riferimenti normativi essendo inserita tra le specie nocive, dunque potranno essere affinati i piani di lotta con strumenti pi efficaci. Non sar pi necessario fare ricorso alle ordinanze dei sindaci, o provvedimenti prefettizi, o ad altre misure di carattere straordinario ma bisogner rispettare le norme della caccia e sar molto pi facile organizzare piani di lotta sistematici e soprattutto non dovrebbero pi esserci contenziosi e diatribe con una parte della societ che si oppone al loro abbattimento. I piani di lotta per il contenimento se non per leradicazione dovrebbero divenire molto pi efficaci. Ovviamente servir anche uno stanziamento di risorse per rendere sistematici i piani di abbattimento.

Luciano Pizzetti

BILANCIO 2011

Quella appena conclusa per le cooperative del latte stata unannata da incorniciare. Lannata si chiude per la Plac con un prezzo del latte al chilogrammo di 0,5035 euro pi Iva. Questo eccellente risultato frutto del buon andamento del mercato caseario. Laumento della produzione ha consentito allazienda di mantenere inalterati i costi di produzione, con un significativo incremento del profitto. Un risultato aziendale cos importante grazie ai prezzi che si sono mantenuti su quotazioni elevate tutto lanno e ai consistenti volumi di produzione con lincrementato della vendita sia del provolone sia del grana. Il fatturato della Plac passato da 62 a 78 milioni

Cooperative latte, annata da incorniciare


di euro dal 2010 al 2011. Anche il consiglio di amministrazione della cooperativa pizzighettonese ha approvato nei giorni scorsi il bilancio dellattivit del 2011 registrando un trend ancora in positivo che permette di remunerare ai soci il latte conferito al prezzo di 0,528 euro al chilogrammo pi Iva al 10% (equivalente a 0,543 euro al litro Iva compresa), contro 0,456 euro dello scorso anno e 0,374 euro dellanno precedente. Un prezzo anche questanno molto elevato e ben remunerativo, con un trend in costante crescita. Un prezzo sicuramente da record a cui questanno in particolare ha contribuito anche il buon andamento sul mercato del Grana Pa-

dano. Anche la Latteria Soresina ha raggiunto un record storico per il prezzo del latte pagato agli oltre 200 soci. Il consiglio damministrazione ha infatti approvato nei giorni scorsi il bilancio 2011 che fissa il prezzo a 0,503 al chilo (se si somma lIva si arriva a 0,553) e 0,518 al litro (0,569 pi l'Iva) contro quello fissato lo scorso anno che era 0,416 al chilo (Iva esclusa) e 0,428 al litro (Iva esclusa). La nuova annata cominciata invece in ribasso. C un ridimensionamento del mercato del grana, ma il prezzo sembra che regga, il che dovrebbe permettere anche questanno ai produttori di fare bilanci pi che soddisfacenti.

Il 15 marzo consiglio nazionale a Cremona


Il primo consiglio annuale nazionale dellAnga, che segue il calendario itinerante voluto dal presidente nazionale Nicola Motolese, si tenuto a Cremona, presso la sede della Libera Associazione Agricoltori, nel pomeriggio di gioved 15 marzo, in concomitanza con la giornata di apertura della fiera Bioenergy Italy. Sar unoccasione di riflessione e confronto su tutti i temi pi importanti ed attuali del comparto; a partire dalle forti criticit che sta affrontando lintero comparto. Unoccasione preziosa di informazione, approfondimento tecnico e confronto, allinizio di una fase decisiva per la messa a punto della nuova politica agricola comune europea.

ANGA

Da anni le nutrie sono al centro di vivaci polemiche. Da un lato gli agricoltori e le loro strutture organizzate, inclusi i Consorzi di bonifica, che cercano di combattere questo vero e proprio flagello del territorio che arreca danni ingenti agli argini e alle colture. Oltretutto si sta generando anche un serio problema di sicurezza stradale. Dallaltro un male interpretato spirito animalista che tende a proteggere questi invadenti e dannosi roditori. A creare, oltre ai danni e disagi, uno spirito di impossibilit ad intervenire anche un vuoto normativo che, grazie allimpegno di Luciano Pizzetti parlamentare cremonese, sta per essere colmato. Le nutrie infatti essendosi diffuse, e avendo generato il fenomeno invasivo e distruttivo del territorio, in periodo successivo alla legge 157 del 1992, che detta Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio, non erano elencate n tra le specie protette n tra quelle non protette e dunque si trovavano in una specie di limbo. Dunque erano, anzi sono, oggetto delle pi diverse interpretazioni La risoluzione approvata in

TABELLA AGGIORNATA ALl8 MARZO 2012


PRODOTTO
FRUMENTO tenero buono mercantile GRANOTURCO ibrido naz.14% um. SEMI di SOIA Nazionale ORZO naz. Peso spec. 55-60 peso spec. 66-68 CRUSCA Alla rinfusa FIENO Maggengo Agostano PAGLIA press. (rotoballe) SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI da macello SUINI da macello SUINI da macello

PRODOTTO MODENA
(fino) 222-225 204-205

UNITA DI MISURA
kg.

CREMONA
2,50-2,90

MILANO
MONTICHIARI 1,15-1,35 MONTICHIARI 0,80-1,00 Vitelloni da macello 24/30 mesi 1,50-1,68 MONTICHIARI 1,00-1,10 MONTICHIARI 3,80-4,00

MANTOVA
da macello 1,220-1,320 0,98-1,08

MODENA
--

UNITA DI MISURA
Tonn.

CREMONA
201-203

MILANO
n.q.

MANTOVA
213-216

VACCHE Frisone 1 qualit peso vivo VACCHE Frisone 2 qualit peso vivo MANZE SCOTTONE 24 mesi VITELLI BALIOTTI p.vivo (50-60 kg ) frisona VITELLI BALIOTTI p.vivo (50-60 kg) pie blue belga BURRO pastorizzato PROVOLONE VALPADANA fino a 3 mesi PROVOLONE VALPADANA oltre 3 mesi GRANA scelto stag. 9 mesi GRANA scelto stag. 12-15 mesi

Kg.

2,20-2,45

Tonn.

191-192

203-204

197-199

kg.

2,30-2,90

1,20-1,37

Vitelloni femm. da macello pezz. nere (kg. 450-500) p.v. 1,241,39

Tonn.

n.q.

399-401

394-399

Sorgo nazionale 205-208

kg. kg.

1,00-1,10

(da 46 a 55 kg) 1,25-1,55 4,10-4,60

(45-55 kg) 1,00-1,50 (pregiate 70 kg) 3,51-4,65

Tonn.

n.q. n.q. 158160 135 150 di erba med. 135-150 110 120

n.q. 229231 141142 114-138 129-142 105-117

n.q. 213-220 150-153 Mag. 1 t. 122-127 Erba med f. 1 t. 122-127 4,050

(p.spec. 63-65) 230-233 139-140 Medica fienata 1 t. 120,0-130,0 Paglia di frumento press. ball. 75-80 4,100

2,50-3,70

Tonn. Tonn.

kg.

2,70-2,75

past. 2,55 centr. 3,12 5,05-5,20

2,25

Zangolato di creme X burrificaz. 2,00 --

kg.

(dolce) 4,95-5,15 (piccante) 5,10-5,50

n.q.

Tonn.

kg.

5,25-5,50

n.q.

15 kg

4,090

4,060

PARMIGIANO REGGIANO 12 mesi 9,65-10,00 PARMIGIANO REGGIANO fino a 24 m 11,65-12,00 PARMIG. REGG. 30 mesi e oltre 13,10-13,50

25 kg 30 kg 40 kg 156 kg 176 kg Oltre 176 kg

3,190 2,970 2,450 1,310 1,370 1,340

3,160 2,970 2,460 1,375 1,375 1,350

3,150 2,920 2,430 n.q. n.q. n.q.

3,200 2, 980 2,450 (da 144 a 156 kg) 1,321 (da 156 a 176 kg) 1,375 (da 176 a 180 kg) 1,359

kg.

7,70-7,95

7,75-7,95

7,70-7,95

kg.

8,40-8,60

8,75-9,15

8,75-9,00

N.B. Le quotazioni del bestiame bovino e del foraggio sul mercato di Cremona avvengono il primo e terzo mercoled del mese. Questo dato, conseguentemente, va letto ed interpretato con la dovuta attenzione rispetto agli altri dati pubblicati. Le quotazioni del mercato di Milano avvengono in due giorni separati: il marted per il comparto dei cereali e derivati, il luned per quello zootecnico che fa riferimento a Montichiari. Anche questo aspetto va tenuto in considerazione nel confronto dei dati suindicati. Il mercato di Mantova avviene in un solo giorno e cio il gioved. Modena il luned. Tutti gli aggiornamenti della tabella mercati, insieme ai collegamenti alle principali borse, sono sul sito: www.cremona.coldiretti.it.

28

Sabato 10 Marzo 2012

Salute
PRESIDIO OSPEDALIERO DI CREMONA
CENTRO DIABETOLOGICO Dove: piano 6, corpo H (lato destro), monoblocco ospedaliero. Orari: da luned a venerd dalle 08.00 alle 13.30 (prima visita per inquadramento diagnostico-terapeutico e visita di controllo per monitoraggio metabolico e screening delle complicanze croniche). Per le prime visite preferibile che la prenotazione avvenga di persona comunque possibile prenotare telefonicamente da luned a venerd, dalle 11.00 alle 13.30. Telefono: 0372 405715. CENTRO PRELIEVI - LABORATORIO ANALISI accesso diretto da parte dei cittadini, con la richiesta del Medico di famiglia o dello specialista. Dove: Centro Prelievi all'ingresso dell'ospedale. Orario: da luned a venerd dalle ore 07.30 alle 10.30. Telefono: 0372 405663 - 0372 405452 CENTRO EMOSTASI E TROMBOSI Monitoraggio delle terapie anticoagulanti. previsto accesso con prenotazione al numero 0372 405666 - 0372 405663. Dove: Presso la palazzina del Cup Orario: dalle 07.30 alle 12.00 da luned a venerd. CENTRO AZIENDALE DI ALLERGOLOGIA Dove: presso la Medicina del Lavoro, Padiglione 10 Accesso avviene mediante impegnativa del medico curante. Le prenotazioni vengono effettuate telefonando allo 0372 408178 da luned a venerd dalle 10.30 alle 13.00; oppure personalmente presso lAmbulatorio di Allergologia da luned a venerd dalle 09.00 alle 13.00. IMMUNOEMATOLOGIA E MEDICINA TRASFUSIONALE: Emotrasfusioni, salassi, autotrasfusioni, terapia marziale endovenosa, preparazione di nuovi emocomponenti ad utilizzo non trasfusionale: Gel Piastrinico, Concentrato Leucopiastrinico. Dove: Piano terra, corpo D, monoblocco ospedaliero. Tel: 0372 435887 - 0372 405461 dalle 10.00 alle 17.00 da luned a venerd GENETICA Dove: piano 2 lato destro del monoblocco ospedaliero. Prenotazioni telefoniche: 0372 405783 da luned a venerd dalle 13.00 alle 14.30. MEDICINA LEGALE Prenotazioni presso Direzione Medica di Presidio piano Rialzato monoblocco ospedaliero. Tel: 0372 405200. PSICOLOGIA Dove: settimo piano a sinistra. Prenotazioni da luned a venerd dalle ore 09.00 alle ore 10.00 presso il servizio di Psicologia, oppure anche telefonicamente agli stessi orari al numero 0372 405409. ONCOLOGIA MEDICA Dove: Piano 4 ala Destra Prenotazione in reparto da luned a venerd dalle ore 8.00 alle ore 17.00. Tel: 0372 405248. TERAPIA DEL DOLORE Dove: palazzina n. 9 La prenotazione pu essere effettuata telefonicamente al numero 0372 405330 dalle 11.00 alle 15.00, da luned a venerd. Negli altri orari possibile chiamare lo stesso numero lasciando un messaggio in segreteria telefonica con il nome e numero di telefono: al pi presto sarete richiamati.

GLI ORARI
CUP Centro Unificato di Prenotazione Dove: padiglione n. 12, a fianco del Centro Prelievi, prospiciente Largo Priori Orari di apertura al pubblico: luned - venerd dalle 7.30 alle18.00 orario continuato, il sabato dalle 8.00 alle 12.00; Prenotazioni telefoniche: possibile telefonare al numero verde 800.638.638, da luned a sabato dalle 08.00 alle 20.00.

Tumori, rilanciare la prevenzione

Sono ancora molte le donne che non eseguono i cintrolli con regolarit. Nessuno chiede il vaccino

PRENOTAZIONI CHE NON SI EFFETTUANO AL CUP Attraverso il CUP si prenotano tutte le prestazioni ad eccezione delle seguenti, che devono essere prenotate direttamente presso le singole unit operative o servizi c ome indicato di seguito: ANATOMIA PATOLOGICA secreti e agoaspirati (non Tac e non Ecoguidati) Dove: Poliambulatori, piano Terra. Orario: gioved dalle 15 alle 16. Per prenotare contattare la segreteria dellAnatomia Patologica dal luned al venerd, dalle 10.30 alle 16.00. Telefono: 0372 405477, dalle 9.30 alle 16.00. Consegna campioni istologici e citologici La consegna dei campioni citologici urinari prevista, presso il padiglione 5, da luned a venerd, dalle 08.00 alle 09.30; per gli altri esami da luned a venerd dalle 08.00 alle 16.00 (accesso diretto). RADIOLOGIA Dove: piano 1, corpo H (ala destra). TC, risonanza magnetica, ecografie urgenti e richiesta di prestazioni con bollino verde Le prenotazioni vanno effettuate di persona o via fax. Orario: da luned a venerd dalle 08.00 alle 13.00, sabato dalle 08.00 alle 12.00. Tel: 0372 405760. Angiografia Le prenotazioni vanno effettuate di persona. Orario: da luned a venerd dalle 08.00 alle 15.30. Telefono: 0372 405367. SENOLOGIA: Screening mammografico preventivo biennale Asl Cremona (45-69 anni) Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30, il mercoled dalle 14 alle 16. La prenotazione va effettuata al CUP dell'Asl 800 318 999. Prestazioni con carattere di urgenza, risonanze alla mammella, agoaspirati, ecografie Dove: piano 1, corpo M. Ora: da luned a venerd dalle 11.00 alle 13.00. Telefono: 0372 405614. Per ulteriori informazioni stata inoltre attivata una nuova linea telefonica dotata di risponditore automatico in funzione 24 ore su 24: 0372 405612. RADIOTERAPIA E MEDICINA NUCLEARE Dove: piano Cantina, (utilizzare la scala o ascensore a sinistra vicino l'Ufficio Informazioni nell'atrio di ingresso) corpo M, monoblocco ospedaliero. Orario:da luned a venerd dalle 07.30 alle 17.30. Telefono: 0372 405485. MEDICINA DEL LAVORO: Dove: Medicina del Lavoro, padiglione 10 Impegnativa del medico curante. Allergologia per sospetti professionali Tel. 0372 408178 da luned a venerd, dalle 10.30 alle 13.00; oppure, personalmente presso lAmbulatorio di Allergologia dalle 09.00 alle 13.00 da luned a venerd. Visite specialistiche di medicina del lavoro Tel: 0372 405777 da luned a venerd, d alle 08.00 alle 15.30; oppure, personalmente presso lAmbulatorio Specialistico di Medicina del Lavoro negli stessi orari.

Il dottor Aldo Riccardi, direttore dell'unit operativa di ginecologia

Il dottor Alberto Bottini, direttore della Breast Unit presso l'Ospedale di Cremona

di Laura Bosio

revenzione ancora insufficiente. Questo il monito dei medici dell'Ospedale di Cremona che, in occasione delle Festa della donna, hanno richiamato l'attenzione su un problema che in questi anni sempre pi diffuso: l'adesione alle iniziative di prevenzione non quella che ci si potrebbe aspettare. Basti pensare che solo il 70% delle donne fanno il pap test, e solo il 60% fanno lo screening senologico. Fondamentale risulta quindi il rilancio dello screening, soprattutto quello al femminile, soprattutto guardando i numeri: nel nostro Paese, ed in particolar modo in Lombardia, lincidenza delle patologie oncologiche assai rilevante. Fra queste il cancro del seno risulta essere al primo posto fra quelli che colpiscono le donne. In particolare, il cancro alla mammella conta 37.000 casi allanno (152 ogni 100.000 donne), quello allutero conta 7.700 casi lanno, mentre una donna su 97 soffre di cancro alle ovaie. Grande preoccupazione la esprime Aldo Riccardi, primario dell'unit operativa di ginecologia. Esiste un vaccino contro il papilloma virus, principale responsabile del cancro all'utero. Se tutte le donne si vaccinassero, questo tipo di tumore verrebbe definitivamente debellato entro il 2050. Invece mi sto accorgendo che nessuno viene a chiedere il vaccino, e questo non una cosa positiva. Anzi, direi che assurdo il fatto che dal momento che vi la possibilit di sconfiggere completa-

mente un tumore essa non venga sfruttata. A questo proposito i medici richiamano anche l'importanza di aderire alle iniziative di prevenzione lanciate dall'Asl, come ad esempio il pap test. Purtroppo anche sotto questo punto di vista le cose diventano difficili nel momento in cui i destinatari dei nostri appelli sono persone straniere. Spesso infatti esse hanno una cultura diversa, che non ha la stessa attenzione che abbiamo noi rispetto alle azioni preventive dice Riccardi. Allo stesso modo si rivela importante la prevenzione anche per quanto riguarda il tumore alla mammella. Purtroppo invece le donne che davvero fanno prevenzione sono poche, come spiega Alberto Bottini, direttore della Breast Unit. Su 300 nuovi casi di tumore alla mammella ogni anno, il 50% arrivano

perch la donna si accorta che qualcosa non andava attraverso l'autopalpazione. Questo significa che questi tumori emergono quando sono in stadio gi piuttosto avanzato. Da un lato credo sia un problema culturale, ma dall'altro ritengo che molte persone preferiscano "fare lo struzzo", piuttosto che affrontare esami e controlli che potrebbero portare a risultati non positivi. Bisognerebbe convincersi del fatto che i controlli preventivi sono mirati ad anticipare la diagnosi il pi possibile. La diagnosi precoce per le patologie oncologiche femminili (che nello specifico corrisponde alle azioni di: autopalpazione, visita e counseling senologico e ginecologico, mammografia, ecografia, pap test) quindi un passaggio fondamentale nella cura del tumore. Per quanto riguarda il tumore al

Un altro problema tipico del mondo femminile il tromboembolismo venoso, che peraltro la prima causa di morte delle donne in gravidanza. Una patologia multifattoriale, alla cui genesi concorrono pi elementi. Ogni individuo ha un proprio potenziale trombotico che dipende da fattori sia ereditari (ad esempio familiarit, difetto di proteine anticoagulanti) sia acquisiti (ad esempio chirurgia, terapie estro progestiniche, gravidanza). E plausibile pensare che levento clinico trombosi si manifesti solo quando linsieme di questi fattori supera una determinata soglia. Riconoscere laumento del rischio per lo sviluppo di trombosi pu consentire lapplicazione di regimi di prevenzione, farmacologica e non, secondo protocolli ben definiti utili a ridurre la probabilit dellevento spiega Sophie Testa, direttore del laboratorio di analisi e Centro emostasi e trombosi. Con la prevenzione si pu ridurre il rischio di eventi trombotici fino al 90%. Quando indicato sottoporsi a visita di controllo? Lindicazione alla visita specialistica utile in particolare nei soggetti che abbiano una storia familiare e/o personale positiva per tromboembolismo venoso (Trombosi venosa profonda e/o embolia polmonare).

collo dell'utero, bisogna stare attenti anche ai fattori di rischio, come spiega lo stesso Riccardi: Quello principale rappresentato dai rapporti sessuali non protetti, intesi come veicoli di infezioni che possono causare tumori specie se con partner diversi. Se eseguita con costanza, la visita ginecologica consente di pianificare accertamenti periodici quali pap-test ed ecografia. L'esame va eseguito da quando si hanno rapporti sino a 65 anni la visita e il pap-test vanno eseguiti ogni due anni. Per quanto riguarda i tumori alla mammella, i fattori di rischio aumentano con let e possono essere di diversa natura: familiarit, stimolazioni ormonali prolungate (terapia sostitutiva, contraccettivi orali) precoce menarca e tardiva menopausa, nessuna gravidanza e non allattamento al seno. Anche l'alimentazione qualcosa a cui stare attenti: una dieta ricca di grassi e alcol, fumo, obesit. Per questo importante adottare stili di vita corretti. La visita senologica, sottolinea Bottini, si rivela particolarmente importante, perch alcune sedi (solco) come alcuni istotipi di tumori (lobulari) del seno sono poco valutabili alla mammografia; inoltre, secondo i report recenti il 65%-70% delle diagnosi con autopalpazione mensile e visita senologica. Quando non ci sono fattori personali di rischio (famigliarit, precedenti patologie al seno, assunzione di terapia ormonale sostitutiva), sono sufficienti una visita annuale e una mammografia ogni due anni. Indicativamente le linee guida suggeriscono di iniziare allet di 40 anni.

LASSOCIAZIONE

29
Dottor Luigi Mitoli, medico-chirurgo ozonoterapia
Nel nostro settimanale incontro sullutilizzo e i beneci dellozono nel campo della medicina, passiamo oggi a trattare un capitolo che si lega ad un discorso estetico : le cicatrici ipertroche e i cheloidi. La cicatrice conseguenza di una guarigione cutanea sostanzialmente dopo un trauma o un atto chirurgico. La guarigione avviene tramite la formazione di un nuovo tessuto connettivo cicatriziale. Se lorganismo produce questo tessuto cicatriziale di connettivo-collagene-broblasti in quantit eccessiva, la conseguenza la formazione di una cicatrice pi grossa, sporgente, spessa, pi evidente. Tutto questo porta ad evidenti danni estetici, in ispecie se queste cicatrici sono in zone cutanee esposte e visibili. In ogni caso sono deturpanti, anche se non si vedono esternamente, anche solo per il fatto che il o la paziente ne avverte la presenza e non si accetta con questo peso sico e psicologico. Cio non importante solo ci che abbiamo, ma anche ci che ci sentiamo addosso. Nei cheloidi e nelle cicatrici ipertroche quindi, il collagene e i broblasti continuano a formarsi anche a ferita rimarginata e a guarigione avvenuta. Probabilmente ci deve essere una certa predisposizione genetica e la gravit dipende anche dal tipo di pelle. Le zone in cui compaiono con pi frequenza questi cordoni rossi e sporgenti sono soprattutto le spalle, il petto e laddome ma non solo . E se pensiamo ad una persona con una brutta cicatrice sulla gola (ad esempio per intervento alla tiroide) o ad una giovane madre con un segno evidente al basso addome per taglio cesareo, possimo comprendere il desiderio di coprirsi o di non mettersi in costume da bagno, con tutte le inibizoni e le limitazioni del caso. Le terapie possono essere le inltrazioni di cortisonici o lutilizzo di laser. Noi proponiamo lO3 che in breve tempo riesce a ridurre se non a cancellare i cheloidi con facilit e senza dolore. Riceve a Cremona in via Giuseppina 21 Tel. 0372 434988 331 5825327

Ozono ed estetica

ABIO, CONFERENZA SUL SENSO DEL VOLONTARIATO


Nella attuale societ, quale senso pu avere iniziare o continuare a fare volontariato? Quale il rapporto che le persone hanno con la loro salute? Volontariato e salute hanno una relazione? Queste le domande che si pone Abio (Associazione bambini in ospedale) nell'ambito della conferenza promossa per mercoled 21 marzo, dal tema Volontariato: cosa ci guadagno. Un appuntamento aperto ai volontari delle associazioni ma anche alla cittadinanza intera, che si terr alle 21 presso il Teatro Monteverdi (via Dante, 149 - Cremona).

Patologie che oggi colpiscono circa 200mila persone. Possono essere fortemente invalidanti

Infiammazioni intestinali sempre pi diffuse


di Giulia Sapelli

Relatore sar Enrico Cazzaniga, psicologo Psicoterapeuta. La serata avr inoltre lo scopo di presentare il nuovo corso di formazione di base per diventare volontari Abio di Cremona. Durante la serata sar anche possibile effettuare la pre-iscrizione al corso stesso.

CORSO PER VOLONTARI AL CENTRO AIUTO ALLA VITA


Il Centro Aiuto alla Vita organizza un percorso dedicato a tutti coloro che volessero diventare volontati del Centro Aiuto alla Vita di Casalmaggiore. Il primo appuntamento previsto per il 9 marzo con Elena Ferrari sul tema L'ascolto nella relazione d'aiuto. Un secondo appuntamento sar venerd 16 marzo - ore 18.30 - con Sara Ferrari su La comunicazione nella relazione d'aiuto. Venerd 23 marzo - ore 18.30 - toccher a un'ostetrica abilitata, con Essere donna e mamma. Gli incontri si tengono sempre presso il Cisvol di Casalmaggiore (via Martelli 4/B). Per informazioni contattare: 0375.203357 - casalmaggiore@cisvol.it.

empre pi diffuse, soprattutto tra i giovani, le malattie inammatorie intestinali, che coinvolgono tante persone. Un tema che per ancora considerato tab: ancora molti sono infatti coloro che preferiscono tacere questo tipo di problema, e ci comporta ritardi diagnostici anche di 5 anni. Le malattie inammatorie croniche intestinali colpiscono oggi 200mila italiani, soprattutto giovani tra i 20 e i 35 anni: patologie gravemente invalidanti, come il morbo di Crohn e la rettocolite ulcerosa, che negli ultimi decenni hanno fatto registrare un'esplosione di casi (quasi 8 mila all'anno: no a 5.600 nuove diagnosi per la colite ulcerosa e 2 mila per la malattia di Crohn). Il discorso decisamente peggiore se si parla di bambini. Infatti se negli ultimi 10 anni i malati sono cresciuti di circa 20 volte, nella popolazione pediatrica l'incremento circa 20 volte superiore rispetto al trend segnalato negli adulti. Un dato che va in controtendenza rispetto a quello delle malattie infettive che sono andate via via riducendosi nel corso degli anni. Sono invece aumentate in maniera esponenziale quelle autoimmuni, scatenate da un "tilt" del sistema immunitario che inizia ad attaccare l'organismo invece di difenderlo:

Un problema da molti considerato ancora un tab, che colpisce soprattutto i bambini in et pediatrica, ma anche i giovani tra i 20 e i 35 anni

LA TARTARUGA RACCOGLIE FONDI PER IL PARKINSON


Lassociazione La Tartaruga Crema onlus, associazione cremasca che si occupa di Parkinson e di disturbi del movimento, da appuntamento ai simpatizzanti e agli amici domenica 11 marzo per un pranzo di primavera. L'appuntamento beneco si terr presso lagriturismo La Torre di Ripalta Cremasca. Dalle 12.30 in poi membri dellassociazione trascorreranno insieme ai soci, ai parenti ed amici, alcune ore di svago in piacevole compagnia, con pranzo, lotteria a premi e

Anffas, un concerto del coro degli Alpini a favore dei disabili


Domenica 18 marzo, alle ore 17, nell'auditorium della Camera di Commercio di Cremona, il coro Ana (alpini) terr un concerto beneco per Anffas. Il concerto inserito nell'ambito della manifestazione che Anffas promuove a livello nazionale con lobiettivo di promuovere la cultura dei diritti delle persone con disabilit. In particolare questanno, in tempi di crisi come quelli che stiamo vivendo spiegano all'Anffas, importante mantenere alta lattenzione sul modello di disabilit basato sui diritti umani come contenuto nella Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilit e, in concerto, sulla necessit della pi ampia partecipazione delle persone con disabilit (soprattutto se intellettiva e relazionale) e delle loro

il sistema immunitario produce cloni di cellule auto-reattive e auto-anticorpi che reagiscono sia contro strutture epiteliali intestinali, sia contro altre strutture cellulari e organi del suo stesso organismo. La difcolt nell'individuare con precisione queste patologie legato anche a una forte incertezza rispetto alle cause. Tra le teorie pi accreditate vi quella

C ancora una forte incertezza rispetto alle cause scatenanti

dell'igiene esasperata che viviamo oggi: il nostro sistema immunitario, non essendo pi costretto a cimentarsi con le infezioni cui stato esposto per millenni per via di pratiche igieniche eccessive, ora sembra rivolgersi maggiormente verso tessuti o organi propri. Nei bambini i sintomi sistemici come il dimagrimento compaiono prima, facilitando

la diagnosi. Tuttavia sono ancora molti i pazienti che prima di approdare a un responso certo soffrono per anni in silenzio. Per accelerare la diagnosi si sta cercando quindi di codicare a livello internazionale le "bandiere rosse" delle Mici, cio i campanelli d'allarme in presenza dei quali bisogna sospettare una di queste patologie, e si sta cercando di arrivare a un Registro nazionale per creare una banca dati di tutte le informazioni sulla storia clinica e sulle terapie, che consentirebbe un'opera di monitoraggio e confronto.

lettura di poesie. I fondi raccolti andranno a benecio dei soci, per un supporto nella realizzazione di attivit riabilitativa di gruppo. Per prenotazioni: info@latartarugacrema.it o cellulare. 334.1840890.

LIMPORTANZA DELLA VITAMINA D PER RESTARE IN SALUTE


Lassunzione di vitamina D nelle donne anziane fondamentale perch aiuta ad impedire lindebolimento delle ossa, uno dei rischi maggiori che presentano soprattutto le donne in et avanzata. La correlazione tra poca vitamina D e alta mortalit in questi soggetti, stata scoperta dai ricercatori della Medical University di Graz, in Austria. Lo studio, condotto sotto la guida del professor Stefan Plitz, stato pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism. E importante dunque controllare questo aspetto perch inuisce sulla buona salute degli anziani, in particolare per quanto riguarda le malattie che interessano lapparato scheletrico. Losteoporosi, ad esempio, molto diffusa nelle donne.

famiglie a tutti i contesti della vita ed alle questioni che li riguardano. Il 2012 lAnno Anffas della famiglia: a questo propsito la manifestazione si propone anche di aprire il dibattito, proprio partendo dal confronto diretto con la "gente", sul tema del sostegno alle famiglie, sul quale diventa sempre pi impellente la necessit di trovare risposte e soluzioni.

Diplomata presso la scuola di Naturopatia dell'istituto RIZA

di Ermanna Allevi

Iscritta alla FINR (federazione italiana naturopati RIZA)

Gentile Naturopata come si pu vincere insicurezza, sfiducia, come realizzare il proprio essere quando non si vince mai, nemmeno sul lavoro, quando non si riesce a realizzare nulla di ci che si vuole? Grazie Giulio Realizzare s stessi attraverso il raggiungimento di obiettivi, attraverso l'affermarsi, attraverso il riconoscimento del mondo

esterno: NON E' POSSIBILE! L'unico modo per realizzarsi vivere la propria unicit. La fonte del proprio valore dentro, non fuori. Basta imparare a guardare meglio, basta scoprire che non ci sono modelli da seguire, l'unico modello siamo noi, cos come siamo. Bisogna imparare a non farsi incatenare dal passato, quello che stato non cambia ci che si nell'essenza, il proprio valore resta intatto e pu esprimersi in qualsiasi momento della propria vita. Le avversi-

t non sono da considerare fallimenti, ma occasioni per scoprire altri lati di s e le crisi sono momenti di sviluppo necessari alla nostra crescita. Non ci sono modi o tempi prestabiliti nei quali le cose devono accadere, la vita inaspettata, una sorpresa che ci porta dove la nostra vera natura vuole, ma non sempre siamo in grado di ascoltarla e quindi stiamo male. Un percorso attraverso l'autostima fino alla rinascita interiore le sar senz'altro di grande aiuto.

Ermanna Allevi risponde alle vostre domande scrivendo a: info@naturopatia-cremona.com Oppure a: ilpiccolocremona@fastpiu.it Riceve a Cremona in via Pallavicino 6 tel. 0372-412372. Riceve a Crema telefonando al 388 9037275.

lo
Il Pizzighettone sfida domenica la Castellana
SERIE D

SPORT
ronnese; Mapello, Olginatese 47; Voghera 41; Castellana 38; Seriate 37; Rudianese 36; AlzanoCene; Darfo Boario, Gozzano 35; Pro Piacenza 33; Colognese 32; Fidenza 31; Carpenedolo 30; Fiorenzuola, Seregno 28; Gallaratese 20.

estra settimana conosciamo meglio lattaccante Alberto Filippini, arrivato a gennaio dal Como. Nato a Brescia il 10 aprile 1987, in carriera ha vestito le maglie di Atalanta, Padova, Como e ora, con quella grigiorossa ha gi collezionato 6 presenze e un gol. Come stato il tuo inserimento nella squadra grigiorossa? Cremona una piazza importante, sono quindi arrivato con grande entusiasmo. Venivo dallesperienza di Como, ho fatto bene, ma so che qui posso fare ancora meglio, in una squadra con grandi ambizioni, ancora pi forte dopo gli innesti di gennaio. Ho avuto quindi un buon impatto, grazie a un gruppo che mi ha aiutato ad ambientarmi in fretta. Quale stata la tua stagione pi significativa? Quella a Padova quando siamo saliti dalla Lega Pro alla serie B: in quelloccasione abbiamo giocato al massimo delle nostre capacit e siamo stati premiati. Anche lesperienza a Como stata fantastica, perch sono maturato molto giocando con continuit. Spero di fare altrettanto qua a Cremona. Che emozioni hai provato al tuo esordio in B con lAtalanta? Sono praticamente cresciuto a Bergamo ed stata una grande emozione aver esordito nella serie cadetta. Sono veramente dispiaciuto per non avere continuato a

IL PERSONAGGIO La punta arrivata dal Como pensa ancora al primo posto e sogna di restare alla Cremo Con il Prato vietato distrarsi
di Micheal Guerini
Alberto Filippini (Foto Ivano Frittoli )

Limperativo di Filippini: Vincere


che mi hanno aiutato molto. Come mai hai deciso di venire alla Cremonese? In Prima Divisione la Cremo e lo Spezia sono le migliori del girone B, quindi non potevo rifiutare una proposta cos allettante. Cosa ti aspetti da questa stagione? Ovviamente di vincere il girone. Lobiettivo di tutti proprio questo, anche se dopo il match con il Trapani, sappiamo benissimo che non facile. Di certo, noi non molliamo finch la matematica non ci condanna definitivamente. Come valuti i risultati conseguiti dalla squadra? Per quanto riguarda il gioco direi buoni, mentre come risultati un po meno. Abbiamo perso alcune partite per demerito nostro (come contro il Trapani) e altre per colpa della sfortuna (vedi contro il Piacenza). Limportante che la squadra abbia sempre reagito e che continui ad impegnarsi. Come si piazzer a fine stagione la Cremo? Bisogna pensare al risultato e raggiungere lobiettivo. Non spero nulla, se non nella promozione. Hai progetti per il futuro? Spero vivamente di restare a Cremona, anche perch dar il mille per mille per meritarmi un posto. Parlando invece di un futuro pi lontano, mi piacerebbe allenare i bambini. Per quale squadra fa i tifo? Non tifo per nessuna squadra. Secondo me, per, il club migliore al mondo il Barcellona. Dopo la quaterna di Portogruaro, che ha cancellato limmeritata sconfitta interna con il Trapani, la Cremonese alla ricerca di continuit. Ecco perch la sfida di domenica allo Zini riveste una grande importanza, non tanto per il valore dellavversario, quanto per la necessit di mettere al sicuro laccesso ai playoff. Purtroppo mancher lo squalificato Pestrin, la cui assenza si fatta sentire con il Trapani, ma Brevi ha comunque a disposizione un organico che pu tenere a bada un Prato reduce dal pesante ko con il Piacenza. Vietati, quindi, i cali di tensione. PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Alfonso; Polenghi, Cesar, Minelli, Favalli; Fietta, Tacchinardi (Degeri), Dettori; Filippini, Possanzini, Le Noci. All.: Brevi. RECUPERO Lanciano-Piacenza 1-2.

Dopo il pareggio di Gallarate, il Pizzighettone vuole tornare alla vittoria nel match casalingo di domenica contro la Castellana. CLASSIFICA (28 giornata) Castiglione 54; Pizzighettone 49; Ponte San Pietro-Isola 48; Ca

LA SCHEDA

STAGIONE

SQUADRA

SERIE

PRESENZE

RETI

2005-2006 2006-2007 gen. 2007 2007-2008 gen. 2008 2008-2009 2009-2010 feb. 2010 2010-2011 gen. 2011 2011-2012 gen. 2012

Atalanta Salernitana Sassuolo Venezia Manfredonia Padova Padova Como Padova Como Como Cremonese

B C1 C1 C1 1 Div. 1 Div. B 1 Div. B 1 Div. 1 Div. 1 Div.

1 3 6 7 11 25 2 12 8 13 17 6

3 2 2 1 8 1

giocare nellAtalanta, squadra alla quale sono affezionato. Parlando della gara desordio, mi ricordo che dopo aver toccato due o tre palloni

ho rischiato di fare gol contro il Piacenza. E stato comunque un onore aver giocato con Ventola, Saudati e Budan, grandi giocatori

CLASSIFICA Trapani 49 Siracusa (-5) 43 Spezia 41 Cremonese (-6) 38 Pergocrema (-2) 38 Carrarese (-1) 37 Lanciano (-1) 36 Barletta 36 SudTirol 35 Portogruaro 35 Frosinone 30 Triestina 28 Prato 28 Piacenza (-6) 27 Andria 24 Latina 23 Bassano 22 FeralpiSal 21

25 Giornata Barletta-Triestina 1-1 Carrarese-Bassano 1-0 FeralpiSal-Latina 2-1 Frosinone-Andria 1-0 Lanciano-SudTirol 2-1 Pergocrema-Spezia 1-2 Portogruaro-Cremonese 0-4 Prato-Piacenza 0-3 Trapani-Siracusa 1-2 Prossimo Turno (11-3 h 14.30) Andria-Lanciano Bassano-FeralpiSal Cremonese-Prato Latina-Frosinone Piacenza-Pergocrema (luned) Spezia-Carrarese SudTirol-Siracusa Trapani-Barletta Triestina-Portogruaro

Il Pergo vuole brillare in tv


di Stefano Mauri
DATA 10/3 11/3 11/3 11/3 11/3 11/3 11/3 11/3 ORA 20.45 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 20.45 20.45 SQUADRA 1 PALERMO ATALANTA CATANIA CESENA GENOA MILAN NOVARA LAZIO

PRIMA DIVISIONE Nel posticipo di Piacenza dopo il ko interno

SERIE A
ROMA PARMA

SQUADRA 2

1 2,40 2,10 2,05 2,75 3,75 1,20 4,00 1,70

X 3,40 3,10 3,10 3,25 3,40 6,00 3,30 3,30

2 2,75 3,60 3,75 2,50 1,95 13 1,90 5,50

FIORENTINA SIENA JUVENTUS LECCE UDINESE BOLOGNA

DATA 10/3 10/3 10/3 10/3 10/3 10/3 10/3 10/3 10/3 11/3 12/3

ORA 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 18.00 12.30 20.45

SQUADRA 1 ASCOLI

SERIE B
PESCARA MODENA

SQUADRA 2

1 2,35 2,90 2,15 1,85 2,00 2,35 1,65 2,30 2,30 2,40 1,85

X 2,90 3,75 2,90 3,00 3,20 2,85 3,30 2,80 2,85 2,85 3,10

2 3,30 2,15 4,00 5,00 3,75 3,35 6,00 3,50 3,40 3,25 4,75

JUVE STABIA

CITTADELLA CROTONE LIVORNO NOCERINA SASSUOLO VARESE VICENZA BRESCIA BARI TORINO

ALBINOLEFFE GUBBIO SAMPDORIA EMPOLI GROSSETO PADOVA REGGINA VERONA

Applausi al Pergocrema, sconfitto con onore da uno Spezia pragmatico allo stadio Voltini. Sul rettangolo verde, dinanzi allo squadrone ligure, Alex Cazzamalli (voto 7 al generoso centrocampista, suo malgrado ingiustamente insultato un mese fa in un pub cittadino per di scarso impegno, ndr) e soci si sono battuti tenacemente e con onore, nonostante i gravi problemi societari (le penalizzazioni causa il pagamento in ritardo degli stipendi, ahim, cadono come pioggia a marzo) e lincertezza sul futuro (il sodalizio canarino pur sempre in vendita). Luned sera, il Pergo allenato da mister Fabio Brini (7,5 al trainer silente, avvezzo a navigare in questi tempestosi mari calcistici) render visita allillustre Piacenza (nobile Il gol di Pi decaduta sullorlo del fallimento). Sulla carta il match si annuncia avvincente, alla truppa cremasca potrebbe riuscire il colpo gobbo. Settimana scorsa, lincontro-spot tra amministrazione comunale ed i poteri forti (ed economici) autoctoni, meeting pensato per trovare risorse da destinare al sodalizio canarino fallito cadendo nel vuoto, ma lesito negativo era annunciato. Per dare un futuro allintramontabile Pergolettese, pi che le passerelle elettorali servono incontri dietro le quinte con personaggi autorevoli,

costruttivi quali Cesare Fogliazza (anni fa, con il Pizzighettone milit due anni nellallora C1 senza spendere un euro), Adriano Cadregari, Beppe Fontanella, Agostino Alloni ed Ilario Tommasi. Ebbene, per capire che per il Cremasco viaggiare in Prima Divisione un lusso storico e straordinario, bastava scambiare quattro chiacchiere lontano da occhi indiscreti con ex dirigenti del calibro di Massimiliano Aschedamini, Erasmo Andreini, Gi Corna e Roberto Andreini. Ci detto, provare ad ipotizzare un futuro con il signor Briganti o senza di lui, al football cannibale cosa buona e giusta, ma a due condizioni: la prima che il presidente laziale metta sul piatto i libri contabili e la seconda che il fulcro di ogni possibile trattativa sia la serena (quindi con un chiaro programma pluriennale) sopravvivenza dello stesso sodalizio giallobl, patrimonio cittadino e non elitario. E infatti dal giugno 2010 che calcisticamente parlando, in casa Pergo le voci i (che comunque sono troppe) relative a una sana e pragmatica sostanza di provincia, preferiscono leffimera e salottiera apparenza della capitale. E i risultati di tale politica profumano di instabile precariet. PROBABILE FORMAZIONE (4-4-2) Cicioni, Celjak, Lolaico, Angiulli, Romito, Doudou, Tortolano, Bab, Pi, Joelson, Cazzamalli. All.: Brini.

Punto Snai Cremona: Via Dante Rufni, 28 www.snaicremona.it - info@snaicremona.it Punto Snai Codogno: Via Pandol, 13 www.snaicodogno.it - info@snaicodogno.it

E un Crema 1908 in piena zona retrocessione e in caduta libera quello che domenica ospita lAurora Travagliato, vale a dire la terza forza di un campionato sempre pi targato SantAngelo. Sconfitta pure a Verolanuova (3-0), la truppa cremina, affidata a Maurizio Lucchetti, ha un disperato biosgno dossigeno per tornare a respirare.

Crema 1908 in piena crisi ci prova con lAurora


ECCELLENZA

CLASSIFICA (24 giornata) SantAngelo 50; Pro Desenzano 41; Travagliato 37; Sancolombano 36; Sarnico 33; Rigamonti Nuvolera, Palazzolo 32; Oltrepo, Villanterio 30; Dellese, Orsa Corte Franca 29; Vallecamonica, Ciliverghe Mazzano 28; Chiari 27; Nuova Verolese 24; Castellucchio 23; Crema 1908 21; Codogno 1908 11.

Sport

Sabato 10 Marzo 2012

Un superlativo Basket Team Crema ha surclassato in trasferta il Broni per 37-54 (9-8, 18-17; 22-39), diventando cos capolista solitario del campionato. La squadra di coach Sguaizer ha giocato una buona partita in attacco, soprattutto nel secondo tempo, mentre ha dominato in difesa concedendo solo 37 punti in 40 minuti ad uno dei migliori attacchi del campionato. Primato che le azzurre vogliono conservare nel match casalingo di domenica alle 18 contro il temibile

Crema in vetta con pieno merito


SERIE B

Costamasnaga, quarto in classifica. Sorride anche lAssi Manzi Cremona, che con autorit ha piegato il Vittuone per 67-53. Ora alle cremonesi serve continuit, ecco perch il match di sabato sera a Pontevico assolutamente da vincere. CLASSIFICA (21 giornata) Crema 38, Broni, Valmadrera 36; Costamasnaga 30; Lussana Bergamo, Carugate 24; Usmate 22; Cremona 20; Albino 16; Cant, Villasanta, Vittuone 12; Pontevico 8; Lodi 4.

Non bastata unErogasmet Crema - tornata ad ottimi livelli dopo un mese di passione - per avere la meglio sulla capolista Monticelli Brusati, ancora imbattuta. Gli ospiti sono per riusciti ad avere ragione dei cremaschi per 66-73 solamente nel minuto finale, a conferma della buona prova dei cremaschi. Ora per giunto il tempo di tornare a fare punti, anche se domenica a Pisogne lErogasmet trover una squadra in crescita e che come sempre sar sostenuto da uno dei pubblici

LErogasmet vuole uscire dalla crisi


SERIE C

31

pi caldi del girone. Per vincere servir quindi una grande prestazione. Bene Piadena, passata a valanga a Varese (54-98) ed ora lontana solo sei punti dallErogasmet. E sabato sera c la sfida contro Brescia, altro fanalino di coda... CLASSIFICA (24 giornata) Monticelli Brusati 48; Desio 36, Crema, Urania Milano 34; Saronno, 32; Lecco, Orzinuovi 30; Piadena 28; Lissone 26; Pisogne 22; Gazzada Schianno, Bernareggio 14; Meda 12; Varese, Brescia, Bergamo 8.

La classifica dei biancoblu diventata pi rassicurante, ma guai a pensare che lobiettivo sia gi stato centrato

SERIE A Vanoli Braga super: dopo Roma anche la diretta concorrente Teramo caduta al PalaRadi
di Giovanni Zagni

La salvezza ora non una chimera


CREMONA-TEREMO 84-79
(21-18, 45-35; 67-55) VANOLI BRAGA CREMONA: Lighty 9 (4/6 da due), Daniele Cinciarini 13 (3/5, 2/7), Mazic ne, Lottici ne, Antonelli ne, Tabu 11 (1/2, 3/5), D'Ercole14 (1/2, 4/4) , Perkovic 2 (1/1, 0/2), Milic 21 (7/13, 1/1), Rich 8 (3/5, 0/4), Tusek 6 (3/5, 0/2), Belloni ne. All.: Caja. BANCA TERCAS TERAMO: Ricci (0/1, 0/1), Brandon Brown 5 (2/5 da due), Marini ne, Amoroso 14 (3/5, 2/6), Cerella 18 (5/9, 1/3), Dee 8 (2/3, 0/2), Fultz 20 (4/6, 4/7), Lulli ne, Borisov 2 (1/4, 0/1), Listwon ne, Polonara 12 (3/4, 1/3). All.: Ramagli. ARBITRI: Taurino, Pozzana, Aronne.
23 Giornata Avellino-Cant 63-72 Biella-Montegranaro 63-73 Cremona-Roma 87-71 Pesaro-Caserta 75-81 Siena-Milano 77-68 Teramo-Venezia 68-78 Treviso-Casale M. 66-63 Varese-Bologna 86-63 Ha riposato: Sassari 24 Giornata Bologna-Montegran.77-72 Casale M.-Avellino 96-65 Caserta-Cant 58-75 Cremona-Teramo 84-79 Roma-Sassari 68-72 Treviso-Pesaro 66-77 Varese- Siena 65-77 Venezia-Biella 75-83 Ha riposato: Milano CLASSIFICA Siena 34 Cant* 28 Sassari 28 Bologna 28 Venezia* 26 Milano 26 Pesaro* 24 Varese 24 Avellino 24 Biella 22 Caserta 20 Roma 20 Treviso 18 Cremona 16 Montegranaro* 16 Teramo 14 Casale M. 12

ra domenica e mercoled la Vanoli Braga, vincendo con Roma e Teramo, ha posto una seria ipoteca sulla sua permanenza nella serie A del prossimo anno. Non si tratta di trionfalismo: in questa situazione meglio non contrabbandare un risultato acquisito, ma considerarlo invece come pietra miliare su cui costruire, ove possibile, un futuro ancora molto delicato. Si pensi se al posto di due vittorie fossero arrivate due sconfitte? Saremmo qui a piangere ed a sperare ancora, la fede incrollabile, ma con ben altri scenari davanti agli occhi. Ed i momenti difficili sono alle porte, con un calendario che vede la Vanoli Braga a Siena gioved prossimo e successivamente inpegnata in un ciclo terribile tra trasferte e gare interne, tutte di estremo disagio. E proprio guardando al calendario che vogliamo smorzare i facili entusiasmi, ma ci sia consentito di gioire per quel che stato. Laver trovato una Vanoli Braga pronta, energicamente mostruosa nel momento di tanti infortuni e con qualche protagonista silente sin qui (DErcole), capace di metterre il vestito della festa, davanti ad avversari teoricamente pi forti (Roma) o alla disperata ricerca di punti salvezza (Teramo). Grazie ragazzi, dal primo allultimo e bravo il coach a preparare con grande sapienza tattica le due gare, la prima delle quali addirittura emotivamente esaltante per contenuti, la seconda pi sofferta, probabilmente per stanchezza nel finale, non essendo le truppe abituate a scontri cos ravvicinati, tuttavia grandi per intensit e voglia. Ma, ripetiamo, la riva

Tabu contro Teramo (foto Castellani)

opposta non ancora stata raggiunta, le ultime bracciate sono sempre le pi dure, diciamo le ultime, perch il calendario pone un vallo quasi impraticabile da superare, salvo miracolosi exploit che obbiettivamente ci paiono di una difficolt estrema (ci riferiamo ai match con Siena gioved 15 marzo e Milano). Al momento godiamoci la posizione di classifica che andata maturando, che vede, partendo dal basso,

Casale a quota 12, Teramo a 14, Vanoli Braga e Montegranaro a 16 e Benetton a 18. Tra queste squadre la pi in salute ci pare sia Montegranaro, seguita a ruota da Casale, ma con questo non vogliamo escludere nessuno dal rischio di una caduta finale, magari coinvolgendo anche Treviso, che non ha un futuro roseo avanti a s. Insomma, grazie anche alla passione degli sportivi di casa nostra, sempre presenti in

gran numero al PalaRadi e pronti allincitamento, la Vanoli Braga sta provando a mantenere la categoria, destreggiandosi con abilit, coraggio ed entusiasmo, con le forze economiche e tecniche a disposizione, nel momento forse pi ostico della sua storia nella massima serie. Facciamo gli scongiuri di rito, ma non perdiamoci danimo: per impegno e la determinazione questo gruppo merita tutto il nostro sostegno.

La Bissolati ospita Milano

La Bissolati ospita sabato sera (ore 20) alla Piscina Comunale la Canottieri Milano, formazione che in classifica segue la Bissolati ad un punto di distacco. Partita allinsegna dellequilibrio: Bissolati reduce dalla vittoria esterna sulla Bocconi, Milano da unottima prestazione a Osio, dove ha tenuto testa alla formazione bergamasca, perdendo solo sul fino di lana per 13-12. CLASSIFICA (7 giornata) Piacenza 21; Torino 18; Farnese, Osio 15; Varese 9; Monza, Bissolati 7; Milano 6; Treviglio 3; Bocconi Sport 0.

Gran folla e grande spettacolo alla Piscina Comunale per lavvenimento pallanotistico dellanno. In vasca Italia e Gran Bretagna, per lultima partita del girone eliminatorio di World League con lItalia ormai qualificata per le finali e Gran Bretagna ultima in classifica e gi eliminata. Poco si visto in acqua, a dire il vero, a causa della enorme differenza sul piano tecnico tra i campioni del mondo in carica e gli inglesi, preoccupati solo di prenderne il meno possibile, ma subissati da 14 gol subti contro uno solo realizzato. Ottima lorganizzazione da parte del Comune di Cremona e della Federazione Italiana Nuoto, che hanno portato un migliaio almeno di persone ad assistere

Grande entusiasmo per il settebello


Olimpici di Londra, ove andr con il ruolo di grande favorita. Si capito che Cremona ha una conservato grande passione per la pallanuoto e che meriterebbe ancora una squadra di grande livello, come fu qualche anno fa e c quindi da sperare che un avvenimento di questa importanza possa ripetersi a breve e che a Cremona, come auspicato dallassessorato allo Sport, deus ex machina dellavvenimento, possa essere aperto un Centro giovanile di avviamento alla pallanuoto da parte della Fin, anche in considerazione del fatto che la stessa federazione gestisce gi la Piscina Comunale. Cesare Castellani

Si revelata un successo lorganizzazione del match tra Italia e Gran Bretagna

PALLANUOTO

NUOTO

al match con grande entusiasmo e partecipazione allavvenimento. Il pubblico ha a lungo tifato per la squadra azzurra, che sta iniziando la preparazione per i Giochi

Ancora un fantastico record per la nuotatrice cremonese Maria Bresciani (Futura Onlus) che a Fabriano ai Campionati italiani in vasca corta ha migliorato il proprio record mondiale dei 200 farfalla abbassandolo di ben due secondi fino a 34277. Maria ha conquistato i titoli della classe C21 anche sulle distanze inferiori dei 50 e 100 metri. Maria ha poi partecipato (fuori gara perch il regolamento non consente la partecipazione a pi di tre gare) ai 400 metri stile libero, nei quali ha distanziato la vincitrice ufficiale di oltre una vasca, migliorando di ben 15 il precedente limite europeo con il tempo di 65160.

Maria Bresciani super a Fabriano

32

Sabato 10 Marzo 2012

Sport
gio e rimanendovi fino all88. Il pari rappresenta un punto guadagnato per la Casalese nei confronti della Sampolese, battuta dalla Libertaspes. Domenica al Ferrari c la Castelnovese. CLASSIFICA (23 giornata) Libertaspes 53; Casalese 45; Sampolese 41; Brescello, Langhiranese 38; Lentigione 37; Meletolese 34; Castellana 31; Povigliese, Montecchio 30; Medesanese 29; Biancazzurra, Castelnovese 26; Fiore 24; Arcetana 23; Valtarese, Falk 21; Fontana Audax 16.

Icos e Pom a caccia di conferme


Dopo la final four di Coppa Italia torna il campionato con unavvincente lotta al vertice fra tre squadre
Milano, tecnico di Casalmaggiore

Casalese, solo un pari nel recupero

CALCIO PROMOZIONE
Il rischio della figuraccia era concreto: la Casalese, in inferiorit numerica, lha scampato con un gol di testa di Bernuzzi. La Medesanese (1 punto in 5 gare) ha sorpreso i biancocelesti nel recupero di mercoled, andando in vantag-

BOCCE

Categoria A: ok Cesana e Fasoli

SERIE A2 Crema impegnata a Montichiari mentre Casalmaggiore sfida il Sala Consilina


consolidare la propria posizione alle spalle delle migliori tre formazioni del campionato. Mercoled le ragazze di Milano hanno sostenuto un proficuo allenamento contro il Cadelbosco, formazione di B1 battuta per 3-1. Un buon test che conferma il ritrovato stato di forma delle casalasche. Intanto, nel recupero della 19 giornata il Busnago ha vinto 3-0 a Forl e grazie a questi tre punti si avvicina alla zona playoff, mentre le romagnole rimangono al penultimo posto. SERIE B2 Battendo 3-0 il Parma, la Golden Volley ha recuperato tre lunghezze sulle dirette concorrenti alla salvezza e sabato sera ci riprova a Reggio Emilia. Il Cingia, invece, dopo il ko di Lodi (3-1), cerca riscatto con le pavesi del Cairoli.

maltita la delusione per la sconfitta nella finale di Coppa Italia, lIcos Crema si rituffa nel campionato con lobiettivo di raggiungere la vetta, lontana solo due punti. Domenica le violarosa sono impegnate sul campo del Montichiari, formazione insidiosa ma alla portata dellIcos, che anche in Coppa Italia ha confermato la sua forza. I tre punti sono dobbligo, in quanto la capolista Giaveno non dovrebbe avere vita dfficile a Matera, quindi con un successo le cremasche lascerebbero inalterato il distacco dalla vetta della classifica. Impegno in trasferta anche per la Pom Casalmaggiore, che vincendo il recupero di Pontecagnano, ha raggiunto il quarto posto solitario in gra-

Serie A2
21 Giornata (11-3 h 18) Busnago-Loreto Fontanellato-Soverato Frosinone-Forl Montichiari-Crema Pontecagnano-Mstera Sala Consilina-Casalmaggiore Santa Croce-Giaveno San Vito-San Severino Prossimo Turno (18-3 h 18) Casalmaggiore-Frosinone Crema-Santa Croce Fontanellato-Montichiari Forl-Pontecagnano Loreto-Sala Consilina Matera-Giaveno San Severino-Busnago Soverato- San Vito CLASSIFICA Giaveno 53 Loreto 52 Crema 51 Casalmaggiore 45 Santa Croce 44 Busnago (-4) 39 Soverato 32 Montichiari 31 Sala Consilina (-1) 26 Frosinone 23 Fontanellato 22 San Severino 21 San Vito 18 Pontecagnano (-1)14 Forl (-3) 12 Matera 9

duatoria. Un traguardo di grande prestigio per una neopromossa, ma la Pom non si accontenta e contro il Sala Consilina cerca un altro successo per

VOLLEY B2

La Reima Crema contro Verona

Chi si aspettava una pronta reazione rimasto deluso. La Reima stata sconfitta in quattro set (25-18, 25-19, 22-25, 25-16) sul campo del Pastificio Avesani, ma mantiene la prima posizione in classifica. Infatti, tutte o quasi le dirette concorrenti per la promozione e per i posto playoff, per uno strano disegno del destino sono state sconfitte. I blues sono apparsi macchinosi nella manovra e poco precisi in attacco, permettendo ai padroni di casa di aggiudicarsi il primo ed il secondo set. In entrambi i parziali il copione stato il medesimo: dopo un inizio equilibrato, il Pastificio Avesani Verona ha conquistato il break decisivo per riuscire a chiudere il parziale. Nella terza frazione arrivata la reazione della Reima che, facendo sperare i tifosi presenti, ha prolunga to lincontro al quarto set, dando limpressione di riuscire a rientrare in gara, cos come accaduto allandata al PalaBertoni. Invece, i ragazzi di mister Verderio sono caduti

La Reima Crema ora deve rialzarsi

Dopo il ko di Verona indispensabile battere sabato al PalaBertoni il Cisano

sotto i colpi dei veneti. E stata una gara molto brutta ha commentato il team manager Andrea Mombelli non siamo mai riusciti ad entrare nel vivo del gioco, quando labbiamo fatto siamo riusciti a conquistare il set. E un problema psicologico, non tecnico. Sabato abbiamo lobbligo di ritornare a vincere. In un certo senso la fortuna ha ancora sorriso alla Reima poich, come sdetto, ha steccato tutte le formazioni di vertice: Sassuolo caduta a Bedizzole e Viadana a Cisano Bergamasco, contro il prossimo avversario della Reima (sabato alle 18 al PalaBertoni) in un match che si annuncia tuttaltro che agevole. Ma i blues sono consapevoli che non possono pi sbagliare. CLASSIFICA (18 giornata) Reima Crema 41; Sassuolo 38; Viadana, Modena Est 35; Montecchio 34; Cisano 31; Verona 29; Parma 28; Bedizzole 27; Costa Volpino 23; Castelnuovo 22; Argentia 21; Vignola 12; Piacenza 2.

Terza ed ultima fase dei campionati provinciali cremaschi. Nella coppia categoria A si disputata una terzina (conclusasi ai pallini!) che ha visto il successo di Walter Cesana e Maris Fasoli, affezionati a questa manifestazione considerando che gi avevano vinto due titoli anche lo scorso anno. La coppia castelnuovese ha preceduto due formazioni trescoresi, Galantini-Guglieri e Colombo-Pezzetti. Convincente prestazione del giovane Andrea Zagheno in categoria B. Il madignanese si sbarazzava in semifinale del bagnolese Walter De Carli ed in finale simponeva sul pieranichese Gianfranco Zanelli. . Nellindividuale di categoria C bella performance di Angelo Benelli che eliminava nellordine Giuseppe Duranti, Giorgio Visigalli ed in finale aveva la meglio su Angelo Degli Agosti. Infine, parla cremosanese la categoria D (specialit terna) grazie al successo di Andrea Paladini, Mario ed Enrico Raimondi che in finale battevano la terna castelnuovese formata da Marco Ricotti, Roberto Viola ed Adriano Verdelli. MEMORIAL MINOIA Riflettori puntati sulle corsie del bocciodromo comunale, dove sabato 10 marzo si conclude l8 memorial Ambrogio Minoia, gara regionale organizzata dalla canottieri Baldesio. Nelle batterie, tra gli altri, successi di Zovadelli, Campanini, Guglieri, Massarini, Caccialanza, Barcellesi e Daguati. Le finali, sotto la direzione di Ennio Clementi, inizieranno alle ore 17.30 e si giocheranno al Ferroviario, al Signorini e al Comunale, dove si concluder la manifestazione. Massimo Malfatto

Sono stati presentati i campionati italiani di ciclismo. Dieci giorni di gare in Trentino, in particolare nella Valsugana, terra di ciclismo almeno quanto lo sci e la polenta, che dal 15 al 24 giugno accoglier 1200 atleti di tutte le categorie. La gara regina, quella dei professionisti, si disputa sabato 23 giugno su un percorso di 254,7 km, con la salita di Telve ripetuta 15 volte e con un dislivello di 3940 metri. La maglia tricolore verr indossata da Giovanni Visconti, vincitore nel 2011. Chi sar il suo successore? Insomma, con la guida in mano sar come salire sullammiraglia e tutti insieme sulle strade della dinastia dei Moser della prima generazione, quella dei fratelli Aldo, Enzo, Diego e Francesco, e della seconda, dopo Leonardo (figlio di Diego e fratello maggiore di Moreno), ecco Moreno Moser (21 anni) figlio di Diego.

Gare tricolori in Valsugana

La lezione dinglese di Marck Cavendisch nel Mondiale pi piatto della storia, deve essere servita a dare una mossa alla Federciclo, presieduta da Di Rocco, con la stesura di un progetto di crescita del settore. Tutti a scuola dal professore Bettini, al raduno azzurro in Toscana. Assente giustificato Elia Viviani, reduce dallinfluenza e lasciato a casa a recuperare in vista della ParigiNizza. Nessuna formula magica - ha detto Bettini- un raduno tutti insieme ad allenarsi e ad impegnare i corridori a incuriosirsi. Polivalenza, crescita e sviluppo dei vivai, scuole di ciclismo: una rivoluzione culturale immediata, innanzitutto. Via le premiazioni per i giovanissimi, dai 7 ai 12 anni, basta cerimonia individuale per i primi tre: conteranno le classifiche di squadra e i riconoscimenti alla societ a cui ap-

Le due ruote azzurre sognano al rilancio


Cristian Rossi sul podio

Si punta sui vivai per tornare a vincere su tutti i fronti. Elezioni in Lombardia il 17 marzo
categoria superiore, per evitare dispersioni e garantire ai ragazzi una squadra sicura. Nascono le scuole di ciclismo, a livello regionale: strutture tecnico-organizzative dedicate allapprendimento dellabilit tecnica. E stata introdotta la figura del coordinatore regionale giovanile, con competenze tecnico-organizzative dedicate allapprendimento della abilit tecniche in bicicletta. Sar questo il luogo idoneo per poter avvicinare giovani tra 5 e i 16 anni allo sport del ciclismo. ROSSI SUPER La 37 Coppa Citt di Melzo stata vinta da Cristian Rossi, 21 anni di Castiglione dAdda (Lodi), che difende i colori della Casati Team-MI Impianti. Quarto Edo Costanzi (Viris Macerati-Vigevano), che ha cos commentato la sua prova: Non sono ancora al top della forma, ho qualche chilo di troppo

CICLISMO

RUGBY

partengono, per non esasperare la pressione a quelle et. Nasce il progetto vivai: sar creata una filiera che consenta ai ragazzi di essere seguiti sul territorio durante la carriera. Possono accordarsi le societ che si occupano di Esordienti e Allievi e quelle che riguardano soprattutto Juniores, Under 23-Elite. Obbligo di tesserare i 2-3 ragazzi che passano alla

da smaltire. Ho speso tutto e in volata non mi rimasto molto da spendere, comunque siamo solo alle prime corse. ELEZIONI Si avvicina il voto alla presidenza del comitato lombardo della Fci previsto il 17 marzo a Carugate (Milano). Fumata bianca, almeno sul piano elettorale: Luigi Resnati dimostra la volont di riproporsi alla presidenza e a dar battaglia ci saranno Franco Bernardelli, presidente del comitato provinciale di Lodi e Franco Bettoni, presidente del comitato di Como. Candidati della vicepresidenza ci sono i dirigenti provinciali Cordiano Dagnoni e Benito Fornaro (Milano), Daniele Maggi (Pavia), Antonio Pegoiani (Cremona) e Bruno Righetti (Mantova), pi dodici consiglieri. Lasciamo perdere le beghe e tutti insieme salviamo questo sport nobile. Fortunato Chiodo

Anche il comitato provinciale dell'Uisp cremonese intende offrire il proprio contributo alla celebrazione della Festa della donna e lo fa organizzando la terza edizione de La corsa rosa, marcia non competitiva di 5,5 e 11 km, in programma domenica 11 marzo dal Dopolavoro Ferroviario. Ricordiamo che lUisp, assieme allIsca (International sport and culture

association), intende rilanciarla al movimento sportivo italiano, con proposte concrete per realizzare pari opportunit di accesso ai ruoli di dirigenti a tutti i livelli, anche per le donne impegnate nelle federazioni del Coni, negli enti di promozione sportiva e negli organismi internazionali,

La corsa rosa in onore delle donne

allo scopo di superare quella marginalit delle donne, che del resto si riscontra anche nel campo dell'informazione sportiva, oltre che in quello della politica e delle istituzioni pubbliche. APPUNTAMENTO Le premiazioni del Torneo internazionale dellamicizia di calcio a 5 si effettueranno sabato 10 marzo alle ore 18 presso la Cartitas di via Trento Trieste a Cremona.

E tornato alla vittoria il Crema (20-8) dopo una partita combattuta e nervosa, che ha visto i padroni di casa - dopo un primo tempo equilibrato - prendere le redini del gioco nel secondo, non concedendo pi niente agli ospiti, venuti in quel di Crema con la convinzione di fare bottino pieno ma che al contrario sono tornati a casa con una sconfitta ancor pi netta di quanto dica il punteggio. Final-mente una prova convincente sotto ogni punto di vista ed un risultato positivo che mancava da troppo tempo e che va bissato domenica, sempre in casa, contro il Seregno fanalino di coda per risalire la classifica. Da segnalare il debutto di ben tre Under 20 (Foltran, Carrera e Grana) autori di un ottima prestazione. Dopo linevitabile emozione iniziale, hanno dato anche loro un fattivo contributo alla preziosa vittoria dei neroverdi. CLASSIFICA Cernusco 47; Marco Polo Cus Brescia 46; Botticino 38; Gossolengo 25; Dal-mine 24; Gussago 21; Asola 18; Crema 15; Seregno 8. SERIE C Dopo la sconfitta di Bergamo, la Witors Cremona Rugby cerca il riscatto domenica sul campo della Bassa Bresciana, che in graduatoria ha 4 punti in pi dei grigiorossi. Turno di riposo, invece, per Casalmaggiore, seconda in classifica.

Il Crema si riscatta

Sport
BOXE

Sabato 10 Marzo 2012

Due pugili dellAbc saranno impegnati domenica sul ring di Segrate: sono il peso welter Andrea Vetroni ed il supermassimo Florian Udrea. Vetroni, alla seconda uscita (ha debuttato nel dicembre scorso a Voghera) affronter il milanese Alessandro Fiorenza, che ha allattivo quattro vittorie in altrettanti incontri disputati e al quale il promettente allievo dellAbc promette di togliere laureola dellimbattibilit. Tra i colossi, torna invece Florian Udrea, assente dal ring da oltre un anno e rientrato un mese fa a Piacenza, dove ha vinto prima del limite su Ratti (Boxe Piacenza). A Segrate se la vedr con Antonio Flena, un possente colpitore che, tra laltro, ha gi perfezionato la sua iscrizione al Torneo di Cremona.

Vetroni e Udrea sul ring a Segrate

CICLISMO

Appuntamento fissato alle ore 10.30 presso la Cittadella dello Sport

Sta entrando nel vivo la stagione ciclistica giovanile (gli Allievi cominceranno a gareggiare il 25 marzo, gli Esordienti la settimana successiva) e il Club Ciclistico Cremonese-Arvedi si prepara alla sua 121 stagione agonistica. Primo atto della nuova avventura la presentazione della squadra, domenica 11 marzo presso la Cittadella dello Sport alle ore 10.30. Nelloccasione verr presentato il programma degli impegni agonistici (per le categorie dei Giovanissimi, Esordienti e Allievi) ed organizzativi per tutte le categorie, sino a quella degli Elite con lallestimento del Circuito del Porto. Archiviata una stagione assolutamente in sordina per quanto riguarda i risultati agonistici, ma fondamentale per la ristrutturazione dei ranghi della societ, il sodalizio sembra presentarsi questanno ben pi agguerrito e anche con qualche importante novit nel settore so-

Il Ccc-Arvedi domenica si presenta

CANOTTAGGIO

cietario. Lobiettivo quello di potersi inserire sempre di pi nel territorio come punto di riferimento per tutti i giovani che vogliano praticare lo sport delle due ruote. Si parte dalle categorie per i pi giovani, con lintento di crescere di stagione in stagione. Gi il prossimo anno, infatti, verr allestita una squadra di dilettanti Juniores da affiancare a quelle di Giovanissimi, Esordienti e Allievi, in gara questanno. Gi qualche nome sta gi circolando, a proposito delle formazioni giovanili: ai ragazzi che gi hanno gareggiato lo scorso anno coi colori biancorossi, se ne aggiungeranno altri provenienti anche da zone vicine, come il promettente Davide Gastaldi, tredicenne di Tornata, che sino alla scorsa stagione ha gareggiato coi colori della mantovana Mincio Chiese. Cesare Castellani

Simone Raineri lanciatissimo verso Londra 2012, dove disputer sua quarta olimpiade e tenter di conquistare la terza medaglia dopo loro di Sidney e largento di Pechino. Simone ha partecipato alla regata di fondo di Sabaudia con lequipaggio della Guardia di Fianza nel ruolo di capovoga, battendo la formazione della Canottieri Mincio di Mantova, distanziata di oltre un minuto. Alla regata hanno partecipato ben 65 equipaggi di tutte le categorie e per la barca di Raineri, che ha dominato anche alcuni otto, stato poco pi di un allenamento. E stata una buona prova ha confermato Simone volevamo testarci in vista della River Race (il 23 marzo a Londra con pi di 400 equipaggi) e credo che siamo abbastanza competitivi.

Raineri in gara nella River Race

33

l calcio sempre pi imprevedibile. Il Milan passato dal trionfo di Palermo (4-0) al tonfo di Londra (0-3) al cospetto di un indiavolato Arsenal. Solo colpa del 4-0 dellandata che ha fatto credere ai rossoneri che la sfida dellEmirates Stadium era solo una formalit? Pu darsi, ma il fatto che quando Ibra non gira, tutto diventa pi difficile. Durante la sfida londinese, giocatori e tifosi rossoneri hanno tenuto di rivivere lincubo di La Corua o il tracollo di Istanbul, ma alla fine si sono svegliati con il Milan ai quarti di finale, dopo tre stop consecutivi agli ottavi. Scampato il pericolo, nella speranza che la squadra abbia imparato la lezione, la capolista ha ricevuto un altro regalo da una Juventus che non sa pi vincere. Anche a Bologna nel recupero, la squadra di Conte (sempre pi nervoso) ha mostrato di aver perso la baldanza di inizio stagione e arginare la fuga del Milan diventa sempre pi difficile. Il prossimo turno potrebbe risultare gi decisivo. I bianconeri, infatti, fanno visita a un Genoa molto pericoloso sul proprio campo, oltretutto non ancora salvo e quindi super motivato. Portare a casa i tre pun-

Un turno che potrebbe essere decisivo


CLASSIFICA 54 Bologna-Juventus 1-1 Milan Juventus 52 (Di Vaio, Vucinic) 48 Parma-Fiorentina 2-2 Lazio Udinese 46 (Okaka, Nastasic, Cerci, Napoli 43 Giovinco) 38 Cesena-Catania 0-0 Roma Inter 37 Catania 35 Chievo 34 Palermo 34 Prossimo Turno (11-3 h 15) Atalanta (-6) 32 Atalanta-Parma Fiorentina 32 Catania-Fiorentina Bologna 32 Cesena-Siena Genoa 32 Chievo-Inter (9-3 h 20.45) Cagliari 31 Genoa-Juventus Parma 30 Lazio-Bologna (h 20.45) Siena 29 Milan-Lecce Lecce 25 Napoli-Cagliari (9-3 h 20.45) Novara 17 Novara-Udinese (h 12.30) 17 Palermo-Roma (10-3 h 20.45) Cesena Recuperi

SERIE A Se il Milan dovesse aumentare il vantaggio il rischio che la lotta per lo scudetto sia gi chiusa elevato

SPORT WEEK

Antonio Conte

ti potrebbe essere molto complicato per una Juve abbonata ai pareggi. Sulla carta pi agevole il compito del Milan contro il Lecce, formazione in grande crescita, ma pur sempre di bassa classifica e dal tasso tecnico nettamente inferiore ai rossoneri. Se i campioni dItalia dovessero aumentare il vantaggio in classifica, i giochi potrebbero essere quasi fatti per la

squadra di Allegri e a quel punto la Juve farebbe bene a guardarsi le spalle e a fare qualche calcolo per conservare un secondo posto molto positivo, che d diritto ad accedere direttamente alla Champions League della prossima stagione. Soprattutto la Lazio inizia a spaventare i bianconeri, che con Pirlo in netto calo di forma, fanno fatica a proporre un gioco effica-

ce, soprattutto in zona gol. Unaltra squadra che sta accusando la fatica lUdinese (battuta 2-0 in Europa League dallAZ 67), ma con una rosa esigua come quella a disposizione di Guidolin, giocare su pi fronti diventa unimpresa. I friulano possono per restare in corsa vincendo a Novara. Fabio Varesi fabiovaresi16@libero.it

Un dominio incredibile. Lindsey Vonn (che dopo la separazione dal marito, potremmo anche tornare a chiamarla Kildow), ha vinto il gigante di Aare in Svezia (il secondo della stagione) ed ha gi matematicamente incamerato la quarta coppa del mondo della sua straordinaria carriera. Un successo mai messo in discussione, dopo che la Vonn aveva perso la coppa di cristallo nel 2011 per soli tre punti a favore di Maria Riesch. Ad Aare ottima performance delle azzurre, a coronamento di una stagione molto positiva, se si eccettua il settore della velocit. La milanese Federica Brignone (gi arLindsey gento mondiale) giunta alle spalVon le dell Vonn , ma davanti alla tedesca Viktoria Rebensburg, dominatrice della specialit. Incredibile la performance della giovanissima Lisa Magdalena Agerer, 28 al termine della prima manche e strepitosa nella seconda, nella quale ha stabilito il miglior tempo, tanto da recuperare ben 21 posizioni (alla fine giunta settima). Nel prossimo fine settimana spazio alle finali a Schladming.

Sci: Vonn super in gigante fa sua la coppa del mondo


ZOOM

I recuperi di marted hanno confermato che il Pescara una delle pretendenti alla promozione diretta e che la Samp, seppur a fatica, resta in corsa per i playoff, anche se la concorrenza abbondante e agguerrita. Un po in calo, invece il Padova che ha perso brillantezza e che rischia nel posticipo delle 18 a Brescia contro il bunker di Calori, che non prende gol da 10 giornate. Ma di grande interesse per il vertice sono anche Torino-Verona e Sassuolo-Sampdoria, partite che mettono in palio punti pesanti. 30 GIORNATA (10-3 h 15) Ascoli-Juve Stabia,

In vetta sono in programma tre scontri diretti molto delicati


SERIE B
Bari-Reggina (11-3 h 12.30), Brescia-Padova (h 18), Cittadella-Pescara, Crotone-Modena, Livorno-AlbinoLeffe, Nocerina-Gubbio, Sassuolo-Sampdoria, Varese-Empoli, Vicenza-Grosseto, TorinoVerona (12-3 h 20.45). CLASSIFICA Torino 59; Pescara 58; Sassuolo 55; Verona 54; Padova 49; Varese 48; Brescia 45; Sampdoria, Reggina 43; Bari (-4) 38; Cittadella, Grosseto, Juve Stabia (-4) 37; Modena 32; Livorno 31; Vicenza, Crotone (-1) 29; Gubbio 26; Empoli, AlbinoLeffe 25; Ascoli (-7) 24; Nocerina 19.

Ventura (Torino)

Unaltra sfida impossibile per lItalrugby, che nel Sei Nazioni affronta in trasferta il Galles, attuale capolista del torneo. Il ct azzurro Jacques Brunel ha ufficializzato la formazione che scende in campo sabato (ore 15.30 italiane) al Millennium Stadium di Cardiff. Sono sette i cambi apportati rispetto al XV titolare sconfitto due settimane fa a Dublino dallIrlanda. Ecco la formazione azzurra, che cercher con impeggno di cancellare lo zero in classifica, anche se limpresa appare francamente ardua: 15 Andrea Masi, 14 Luke McLean, 13 Gonzalo Canale, 12 Alberto Sgarbi, 11 Mirco Bergamasco, 10 Kristopher Burton, 9 Fabio Semenzato, 8 Sergio Parisse, 7 Simone Favaro, 6 Alessandro Zanni, 5 Cornelius Van Zyl, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lo Cicero. CLASSIFICA (3 giornata) Galles 6; Francia 5; Inghilterra 4; Irlanda 3; Scozia, Italia 0.

LItalrugby cerca limpresa contro la capolista Galles

SEI NAZIONI

34

Sabato 10 Marzo 2012

Le ricette di Nonna Felicita


Filetto di maiale alle mele
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
500 g di filetto di maiale 1/2 bicchiere di olio d'oliva Sale e pepe 750 g di mele anurke Un cucchiaio di miele Un bicchiere di vino bianco Una punta di estratto di carne 30 g di burro

Secondi

Arrosto dellortolana
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
Un kg di vitello per arrosto 300 g di carote 300 g di cipolle 300 g di sedano 3 cucchiai di olio d'oliva extra-vergine Un bicchiere di vino bianco Sale e pepe

INGREDIENTI PER 4 PERSONE


600 g di fesa di tacchino Una cipolla Farina 2 arance Un limone

Tacchino alla crema


Un pompelmo Burro Panna Un ciuffo di prezzemolo Sale e pepe

PREPARAZIONE
Tagliate a pezzetti le verdure e mettetele a soffriggere lentamente in una casseruola, aggiungete poi 1/2 bicchiere di vino. Allargate le verdure e al cen-

tro della casseruola mettete la carne fate rosolare e poi unite il restante vino, lasciate evaporare, coprite e mandate a cottura. Servite con le verdure a pezzi oppure passate al mixer

Polpettone di salmone
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
500 g di polpa di salmone conservata al naturale Una cipolla piccola Una carota piccola Un mazzetto di prezzemolo Un uovo 100 g di pangrattato 70 g di formaggio parmigiano grattugiato Yogurt Sale Pepe

Mondate accuratamente la carne e legatela con uno spago da cucina per tenerla in forma. Adagiatela in una teglia con olio, sale e pepe e cuocete in forno moderato per un'ora circa. Sbucciate le mele, togliete loro il torsolo e affettatele molto sottili. Scaldatele qualche minuto in teglia a parte, con miele e vino bianco. Disponete le mele con lo sciroppo di cot-

tura nel piatto di servizio, facendone un letto su cui disporrete il filetto. Rimettete la pentola al fuoco e staccate il fondo di cottura della carne, bagnando con un bicchiere di acqua in cui avrete sciolto un po' di estratto. Quando questo intingolo si sar un po' addensato spegnete e unite un pezzetto di burro; appena si sar sciolto versate la salsa calda.

Grattugiate met della scorza di unarancia, poi spremete tutti gli agrumi e filtratene il succo. Tagliate a bocconcini il tacchino e passatelo nella farina. Appassite la cipolla affettata con 20 grammi di burro, quindi rosolate i bocconcini finch saranno ben dorati.Unite sale, pepe e il succo degli agrumi, quindi coprite e fate cuocere a fuoco basso per 20 minuti. Irrorate con la di panna e fate cuocere ancora pochi minuti. Cospargere di prezzemolo.

Tortino di gamberi
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 uova 300 g di gamberi 400 g di ricotta romana 400 g di erbette 50 g di basilico 30 g di parmigiano grattugiato 1 cucchiaio di pinoli 1/2 spicchio di aglio Burro Sale e pepe

Agnello ai funghi
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
Un kg di spalla d'agnello disossata arrotolata 500 g di funghi porcini 25 g di burro 25 cl di panna Un ciuffo di prezzemolo 2 spicchi di aglio Olio d'oliva Sale e pepe

PREPARAZIONE
Mondate le erbette e scottatele per qualche minuto in acqua bollente salata, poi scolatele e asciugatele bene. Sbollentate anche i gamberi, e puliteli. Tritate finemente il basilico con i pinoli e l'aglio. Passate al mixer la ricotta con le uova, sale e pepe; poi unite i gamberi, il parmigiano, il basilico e mescolate bene. Foderate uno stampo rotondo con della carta forno, che poi imburrerete, ricoprite il fondo e le pareti con le erbette, versatevi dentro il composto preparato e cuocete in forno gi caldo a 200 gradi per circa 30 minuti. Servite il tortino a piacere caldo o tiepido.

PREPARAZIONE PREPARAZIONE
Mondate il salmone da eventuali residui di pelle e lische, tritatelo finemente (o frullatelo) Amalgamatelo all'uovo, al parmigiano e allo yogurt (tanto quanto ne serve per ottenere un composto consistente). Avvolgete il composto in un telo sottile dandogli la forma del polpettone e fatelo cuocere in abbondante acqua salata insieme con carota, cipolla e prezzemolo. Lessate il polpettone per 40 minuti, quindi scolatelo e toglietelo dal telo facendo attenzione a non romperlo. Servite il polpettone non appena si sar raffreddato, tagliandolo a fette. Salate e pepate la spalla, quindi spennellatela accuratamente con un po' d'olio. Adagiatela in una teglia con quattro cucchiai d'olio e cuocete per un'ora in forno preriscaldato a 200 gradi. Tenete al caldo. In un tegame versate un bicchiere d'acqua calda, la panna e 100 g di gambi dei funghi ben puliti e tagliati a pezzetti. Lasciate cuocere per un quarto d'ora. Nel frattempo, in una padella con il burro insaporite velocemente le cappelle dei funghi tagliate a fettine a fuoco vivace. Aggiungete gli spicchi d'aglio interi. Salate e pepate. Continuate la cottura a fuoco moderato per un quarto d'ora, unite il prezzemolo tritato, poi eliminate gli spicchi d'aglio. Sul piatto da portata servite l'agnello tagliato a fettine irrorate con la salsa calda e con il contorno di funghi porcini.

Fino a l

14 marzo 2012