Sei sulla pagina 1di 16

il giornale della tua citt

2 quindicinale di attualit, politica e cultura


28 SETTEMBRE 2011 - anno XL - n. 16
Editore Milano Communication srl - Redaz. via Conte Suardi 84 - 20090 Segrate (MI) - Poste Italiane Spa - Spediz. in abb. postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 2, DCB Milano - Reg. presso Trib. di Milano n. 369 19/11/1974 - Costo di una copia: 1 euro

Alla riapertura dei lavori consiliari malessere nel Pdl esternato da Casadio e Borlone

PROCESSO T-RED

Giunta, c aria di rimpasto


Mal di pancia, maggioranza risicata, ma forse con lofferta di qualche poltrona...
LUCCHINI ARTONI

Ora allorizzonte si profila beffarda la prescrizione


Ennesima fumata nera e prescrizione sempre pi probabile per il processo T-Red. A causa del trasferimento del giudice per le indagini preliminari, Bruno Giordano, l'udienza dello scorso 21 settembre stata rinviata al 29 novembre. Alla dottoressa Giovanna Ferrero, che prender in mano il procedimento, le parti si ripresenteranno per discutere, in particolare, la questione di competenza territoriale sollevata dalle difese degli imputati. Secondo gli avvocati, infatti, il reato pi grave tra quelli contestati, l'associazione a delinquere, si sarebbe consumato presso la sede di una delle ditte coinvolte, perci il processo sarebbe da trasferire ad altra sede, presumibilmente a Como.

Il Comune: Stop al caos notturno Segrate Nostra: Delocalizzare


Due interrogazioni urgenti, una mozione e, soprattutto, un'ordinanza di sospensione immediata di ogni attivit lavorativa notturna. Sempre pi nell'occhio del ciclone la Lucchini Artoni, azienda di produzione di asfalto e bitume a due passi dal centro di Segrate. Alla quale il Comune, con unordinanza della direzione ambiente e territorio, ha imposto la sospensione dellattivit notturna.

a pagina 5

Alla fine, i sintomi del mal di pancia si sono manifestati dopo l'estate. E una certa preoccupazione, dettata pi dall'aritmetica che dalle cause del malessere, aleggia nel Pdl. A dare la scossa alla maggioranza stata l'astensione, in occasione del voto sul bilancio dello scorso luned, dei consiglieri Daniele Casadio e Paolo Borlone. Che. dando voce al malessere diffudo nel gruppo Pdl, hanno mostrato la vulnerabilit numerica del governo cittadino: senza i due consiglieri e Fli, infatti, il sindaco avrebbe dalla sua un solo voto di scarto. Numeri risicatissimi che hanno costretto il primo cittadino e il partito a un confronto immediato per capire i fermenti che agitano il Pdl.

Puliamo il Mondo, gli studenti a scuola di Ecologia

segue a pagina 3

a pagina 9
IL CASO Dopo le accuse di Di Caterina nella trasmissione In 1/2 ora

segue a pagina 3
AVIS

Rifiuti, a giorni in vigore le nuove norme per la differenziata Cecilia Cristei c.t. federale una vita dedicata al calcio in rosa Sanit, il medico di famiglia lo si potr scegliere online

A PAGINA 9

Alessandrini Don Chisciotte diffida Rai e Annunziata


Il sindaco ha reagito con un comunicato alle esternazioni di Piero Di Caterina alla trasmissione della Annunziata. Un comunicato che in tutta onest ci sembra redatto a caldo, di fretta sotto l'impulso della rabbia e dell'amarezza del momento e che, forse per questo, andato oltre le righe nei toni e nei contenuti. Nessuno contesta il diritto di un cittadino, specie se ricopre cariche pubbliche, di difendersi nei modi e nelle sedi pi opportune da accuse e rilievi che ritiene diffamatori e infamanti, ma nel merito non si capisce come il sindaco possa diffidare la Rai e la giornalista Lucia Annunziata per quello che l'imprenditore sestese Di Caterina, grande accusatore anche di Penati nell'affare Falck e pi volte querelato da Alessandrini, ha detto nell'intervista andata in onda domenica 18 settembre scorso nella trasmissione In 1/2 ora su Rai3. Intanto diffidare, dice il vocabolario italiano, significa intimare a una persona di fare o di astenersi dal fare qualcosa avvertendolo delle conseguenze giudiziarie a cui pu andare incontro in caso di non ottemperanza. E qui ci sembra che si voglia chiudere la stalla quando i buoi se ne sono gi andati, in quanto se un danno stato fatto, stato fatto durante quella trasmissione.

Il 15 ottobre a caccia di donatori al Luna Park


Appuntamento sabato 15 ottobre al Luna Park di Novegro per una donaziona straordinaria di sangue. Ad annunciare liniziativa, in collaborazione con McDonalds e Euro Park, il presidente del gruppo comunale Avis Domenico Leoncavallo. Aspettiamo numerosidonatori e aspitaranti donatori tra le 8.30 e le 12, ricordando a tutti di fare una colazione leggera senza assumenre latte e derivati o dolciumi. Unoccasione per far del bene a se stessi e agli altri.

A PAGINA 15

A PAGINA 9

segue a pagina 2

SCUOLA Fa discutere il provvedimento al vaglio della giunta per il taglio delle strutture

Il Comune: costretti a ridurre gli istituti


C' un istituto composto da materne ed elementari di Milano Due e Rovagnasco che non pu pi sussistere in quanto tale: dobbiamo passare da 4 a 3 istituti. Parola di Guido Pedroni, assessore alla scuola. Il riferimento all'istituto Rodari che comprende le materne Grimm e Collodi di Milano Due, la scuola dell'infanzia Arcobaleno e le elementari Donatelli (Mi2) e Rodari (Rovagnasco). Il taglio, allo studio della giunta che dovr decidere entro il 15 ottobre, fa discutere genitori e insegnanti. Che si stanno confrontando con lassessore e con gli uffici per valutare le ipotesi meno dolorose.

RB SERRAMENTI
SNC

alle pagg. 4-7

SERRAMENTI IN ALLUMINIO CASSONETTI - TAPPARELLE - PERSIANE ZANZARIERE - PORTE BLINDATE E INTERNE - CASSEFORTI E INFERRIATE FABBRO - PORTE BASCULANTI BOX ANCHE MOTORIZZATE INFISSI IN PVC *Possibilit di detrazione fiscale fino al 55%

20090 Segrate (MI) - Via Borioli, 8 Tel. e Fax 02.26923131 Cell. 336 444 776

Politica

28 SETTEMBRE 2011

Polemico comunicato del sindaco contro Rai3 e la giornalista per lintervista a Di Caterina nella trasmissione In 1/2 ora

Scomposta reazione con lAnnunziata


Ignorando format della rubrica e responsabilit Alessandrini diffida tutti e chiede i danni. Ma allindirizzo sbagliato...
Trasmissione il cui format l'intervista di Lucia Annunziata a un personaggio (politico, religioso, letterato, artista, sindacalista, etc) da lei scelto. Un format che non prevede bilanciamenti, un contradditorio immediato in quanto non un talk show. Si tratta di una partita secca, non ripetibile. Alle domande pi o meno maliziose dell'Annunziata (che fa il suo mestiere) sui vari argomenti l'intervistato di turno risponde. E ovviamente si assume la responsabilit di quello che dice. Che responsabilit quindi possono avere la Rai e l'Annunziata sulle risposte date dall'intervistato Di Caterina? Sto valutando con i miei avvocati dice il comunicato del sindaco una richiesta risarcitoria proporzionata ai danni che sono stati causati a me, ai miei collaboratori e al Comune di Segrate da una modalit di fare giornalismo che non tiene conto dei fatti e delle persone su cui vengono vomitate accuse che gi nelle sede competenti non hanno trovato alcun riscontro. Valutare, chiedere i danni eventualmente subiti legittimo, ma bisogna chiederli all'indirizzo giusto. Non pu essere responsabile la Rai di aver ospitato un personaggio chiacchierato (ritenuto tuttavia attendibile dai magistrati). Pi saggio e opportuno sarebbe (come ha gi fatto Oldrini, sindaco di Sesto San

LINTERVENTO

Il sindaco parla in Consiglio: Vicenda chiusa


Lo scorso luned il sindaco intervenuto in Consiglio comunale per chiarire come auspicato dagli alleati leghisti - la propria posizione nellambito dellinchiesta di Monza nella quale stato coinvolto dallimprenditore Piero Di Caterina - titolare della ditta di trasporti Caronte che lo ha accusato di aver ricevuto doni e soldi per garantire la correttezza della gara dappalto per il trasporto pubblico locale, poi vinta da Atm. Una vicenda molto triste e dolorosa - ha spiegato Alessandrini dopo aver riassunto la vicenda giudiziaria che ha portato negli anni a 7 ricorsi sempre vinti dal Comune contro Caronte - mi sono presentato spontaneamente ai magistrati dopo aver appreso dai giornali le accuse di Di Caterina e mi auguro che la vicenda sia chiusa. Rivelando che stato notificato a Di Caterina lavviso di chiusra delle indagini, che di solito precede il rinvio a giudizio, per calunnia continuata, diffamazione e minacce nei confronti del sottoscritto e del direttore generale.

La giornalista a Segrate Oggi: Non rispondo alle accuse di Alessandrini


Non mia abitudine replicare a questo genere di accuse. Raggiunta telefonicamente, la giornalista Lucia Annunziata ha cos risposto alla nostra richiesta di commento del duro comunicato diffuso dal sindaco Alessandrini dopo la puntata di In 1/2 ora di domenica 18 settembre. A seguito delle dichiarazioni rese da Piero Di Caterina nella sua trasmissione ho diffidato la Rai e la giornalista Lucia Annunziata e sto valutando con i miei avvocati una richiesta risarcitoria proporzionata ai Giovanni) chiedere all'Annunziata di essere ospitati nella stessa trasmissione per poter intanto replicare alle accuse. Per non un obbligo. E poi che cosa significa quel riferimento poco elegante, provinciale, berlusconiano... a una modalit di fare danni che sono stati causati a me, ai miei collaboratori e al Comune di Segrate da una modalit di fare giornalismo che non tiene conto dei fatti e delle persone su cui vengono vomitate accuse che gi nelle sedi competenti non hanno trovato alcun riscontro. Questa la nota diramata dal sindaco a poche ore di distanza dalla trasmissione. Ospite della puntata in discussione limprenditore sestese, testimone chiave dellinchiesta sul cosiddetto sistema Sesto che ha coinvolto lex sindaco Filippo Penati, imprenditori e professionisti coinvolti in presunti giri di tangenti. Durante i trenta minuti del programma, non sono mancati riferimenti anche al sindaco di Segrate e al direttore generale del Comune, Laura Aldini, per i quali Di Caterina ha parlato di veri e propri episodi di corruzione, in riferimento alla gara di appalto per il servizio di trasporto pubblico locale che dal 1988 al 2009 stato gestito dalla Caronte, societ di Di Caterina, prima dellaffidamento ad Atm a partire dal 2010. che non siano diffamatorie le domande. La reazione, il comportmento di Alessandrini assomigliano un po a quelli di Don Chischiotte della Mancia alla vista dei mulini a vento... Pep

giornalismo che non tiene conto dei fatti e delle persone su cui vengono vomitate accuse....? Non siamo ovviamente (non vogliamo e non ci permetteremmo) i difensori d'ufficio dell'Annunziata in quanto collega, ma vogliamo solo ricordare che il giornali-

smo di quattro tipi: cronaca (fatti); inchiesta (indagineresoconto su un argomento; opinione (critica, proposte) e intervista (a persone o personaggi). Dei primi tre risponde sempre il giornalista di quello che scrive o dice, nel quarto caso l'intervistato. A meno

PISCINA

COMUNE

LEGA NORD Alberto Mombelli, ex Pci, subentra in consiglio alla dimissionaria De Maio

Carbonara La battaglia per i dipendenti? nuovo segretario generale Strumentale


Quanto rumore per nulla! Solo due mesi fa in Consiglio fu battaglia per tutelare i lavoratori di Acquamarina. L'argomento, sacrosanto nei principi ma, come abbiamo scritto pi volte, fuori dalla realt nel mondo sportivo, fu fatto proprio da maggioranza e opposizione, con in testa Lega e Segrate Nostra. Alla fine, entr come requisito nella gara d'appalto per la nuova gestione della piscina. Luned, il consigliere Ancora (Pd) in Consiglio, racconta: Ho portato mio figlio in piscina, il servizio sembra funzionare bene ma non ho visto il suo vecchio allenatore: mi pare fosse obbligatorio per il nuovo gestore mantenere i vecchi dipendenti. Risponde il sindaco: Alcuni dipendenti sono andati via, non possiamo certo costringere nessuno a rimanere. Insomma, come prevedibile, ognuno ha fatto le proprie scelte indipendentemente dalle strumentalizzazioni della politica. (F.V.) Dopo la breve e burrascosa esperienza di Rosalia Cammarata, conclusa con un rocambolesco licenziamento lo scorso maggio, seguito da una causa tuttora in corso, il sindaco ha nominato il nuovo segretario generale del Comune. Roberto Maria Carbonara, dalla scorsa settimana, ha preso il suo posto in via I Maggio. Avvocato, 41 anni, arriva dal Comune di Treviglio, dove ricopriva la carica dal 2006. Segretario di fascia A, esercita nella pubblica amministrazione dal 1996. A dargli il benvenuto, lo scorso luned in Consiglio comunale, il sindaco: Abbiamo scelto la persona giusta - ha assicurato Alessandrini stavolta andr certamente meglio. Prima gatta da pelare per Carbonara, la delicata gara dappalto per i servizi cimiteriali, drammaticamante bloccata, ha spiegato il sindaco, a causa del precedente segretario. (F.V.)

A 80 anni costretto alla poltrona Per rispetto di chi mi ha votato


Niente interviste, niente fotografie, niente dichiarazioni. Quando ci risponde, sospeso su un ponteggio a trenta metri d'altezza, Alberto Mombelli, classe 1935 e fresco consigliere comunale per la Lega Nord subentrato ad Antonietta De Maio, che ha lasciato per motivi personali il suo seggio di parlarci non ne vuole sapere. Alla fine, riusciamo a portarlo in redazione e a metterlo in posa per uno scatto. La pelle scura, cotta dal sole a ottant'anni non ha ancora lasciato la sua professione di imprenditore edile e una polo rossa. Rossa non per caso. Io sono sempre stato di sinistra, il PCI per me era la vita, era bellissimo, attacca ripercorrendo decenni di militanza. Un amore iniziato prestissimo, a 14 anni, quello per il partito. Finito, come spesso succede alle grandi passioni, con una cocente delusione. Erano gli anni Settanta ricorda Mombelli ero consigliere comunale qui a Segrate e bisognava votare l'ampliamento dell'aeroporto:
Alberto Mombelli nel 1991 fond a Redecesio, in un seminterrato di sua propriet, la prima sezione cittadina della Lega Nord

avevamo sempre lottato contro il rumore e da Roma ci dissero che dovevamo votare s, perch l'accordo politico era stato fatto. Ecco, mi rifiutai e andai via. Da allora niente pi serate in sezione o feste dell'Unit. Ma la passionaccia per la politica sempre l. La seconda vita (politica) del pioniere dell'edilizia segratese (fond la prima impresa cittadina, chiusa solo due anni fa), arrivato a Segrate negli anni Cinquanta da Dovera (Cremona) con i genitori e 14 fratelli, inizia nel 1988. Presi la tessera della

Lega Nord a Milano racconta il neo consigliere che con 37 voti subentrato alla collega dimissionaria poi, alcuni anni dopo, mi resi conto che altri a Segrate seguivano con interesse Bossi e il suo movimento. Era il 21 giugno 1991 quando in un seminterrato di Mombelli, a Redecesio, nasceva la sezione della Lega a Segrate. Tempi difficili ma entusiasmanti, per i lumbard. Arrivammo ad avere 300 tesserati racconta il primo segretario locale del Carroccio ma bisognava combattere per-

ch a tanti la Lega non piaceva e insulti e minacce erano all'ordine del giorno. Nel 1993, dopo Tangentopoli e il commissariamento del Comune, arriva la giunta leghista del sindaco Ligarotti. Mombelli, responsabile cittadino di Segrate, Pioltello e Vimodrone, vince le elezioni nei tre comuni ma per fuori da giunte e Consigli comunali. Non ho mai voluto candidarmi perch per me un disturbo fare il consigliere spiega la politica l'ho sempre fatta in mezzo alla gente e le poltrone non mi sono mai interessate. Ma ora, a quasi 80 anni, torna nel Palazzo. Lo faccio per rispetto verso chi, senza che io lo chiedessi, mi ha votato perch mi conosce e ha fiducia in me, assicura. Uomo di partito, Mombelli, che conosce la politica e i suoi compromessi. Ma anche pasionario e indipendente, dall'alto dei suoi ottant'anni e della sua posizione nel partito. Un mix che potrebbe riservare sorprese. Federico Vigan

28 SETTEMBRE 2011

Politica

CONSIGLIO Mal di pancia nel partito di maggioranza per mancanza di dialogo e di collegialit nelle scelte del sindaco

Casadio: Nel Pdl c un disagio diffuso


DALLA PRIMA Il nodo, secondo Casadio, portavoce di un disagio diffuso tra i consiglieri, anche se non voteranno come me (il numero dei critici, nel gruppo, potrebbe infatti aumentare), il rapporto tra il sindaco e il suo partito. Ovvero la mancanza di dialogo e collegialit nelle scelte gi evocata molte volte in questo primo anno e mezzo di mandato. Dobbiamo riflette insieme con il sindaco sulla funzione politica di questo partito ha spiegato Casadio soppesando con molta cautela le parole, sapendo di camminare sulle uova ci deve essere un metodo migliore e una possibilit di confronto al nostro interno, con gli alleati e la minoranza. Pronta la replica di Enzo Gervasoni, nei mesi scorsi tra i pi critici del gruppo e del decisionismo del sindaco, ora rientrato pienamente nei ranghi. In un momento di crisi di credibilit della politica nazionale a livello locale ci confrontiamo, a parte Casadio forse, con i nostri elettori e registriamo grande soddisfazione nei confronti della nostra amministrazione ha precisato il portavoce Pdl ne. Casadio e Borlone, secondo i bene informati, starebbero sgomitando per ottenere un maggiore riconoscimento della propria area di rappresentanza. Anche, non da escludere, attraverso la richiesta di una poltrona in giunta. Ma se la cura al loro mal di pancia fosse un mini-rimpasto, le modalit non sarebbero le pi semplici. Gi, perch mentre l'opposizione in pressing chiede la diminuzione degli assessori, impensabile l'aggiunta di un nuovo rappresentante nel governo Alessandrini. Unica via il sacrificio di uno degli attuali assessori Pdl,

Per ora due astensioni, ma il silenzio degli altri consiglieri non lascia presagire nulla di buono. Nessun problema, assicura Nardio
tra i quali gli unici che non sembrano intoccabili sono Ferdinando Orrico e Lorenzo Arseni. Fantapolitica? Forse, ma le mani alzate in Consiglio, parlano da sole. E quasi mai lo fanno a vanvera. Soprattutto quando dalla loro parte hanno laritmetica: con una nuova stagione di inciuci improponibile (proprio nei giorni scorsi la Lega avrebbe chiesto rassicurazione al Pd in merito), infatti, un voto solo di margine non sembra poter far dormire sonni tranquilli al sindaco. F.V.

riscontriamo simpatia e continuo apprezzamento per le nostre scelte e per il lavoro del sindaco. Nessun problema, solo normale dialettica al nostro interno, getta l'acqua sul fuoco Roberto

Nardio, capogruppo. Ma il malessere dei due consiglieri sembra derivare da qualcosa di pi profondo di una richiesta di maggior peso all'interno dei processi decisionali dell'amministrazio-

LA LETTERA Berardinucci, segretario cittadino Idv

Caro Ciapini, cerchiamo di essere un po pi seri...


Caro direttore, credo sia fondamentale fare chiarezza sulle dichiarazioni del sig. Fabrizio Ciapini, consigliere, quando pu, al Comune di Segrate. I cittadini lettori ed elettori hanno il diritto di conoscere la realt dei fatti. Il partito non ha intrapreso, n intraprender, alcun provvedimento di commissariamento: questo il dato certo. Tuttavia, chi reclama diritti disconoscendo i doveri relativi agli impegni assunti non pu cercare visibilit raccontando di cocci rotti da incollare chiss poi da chi! I fatti che sono importanti per me in qualit di segretario dell'Italia dei Valori sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere sul territorio: la seriet e l'impegno istituzionale al servizio dei cittadini, poi la campagna referendaria. Tutto il resto aria che serve a distogliere l'attenzione dalla mancanza di seriet che si manifesta con l'assenteismo nei propri incarichi istituzionali, quali le sedute consiliari e quelle delle relative commissioni. La poli-

VICENDA T-RED Cambia il giudice, e tra eccezioni e competenze...

Si allunga il processo si profila la prescrizione


DALLA PRIMA
Forte la delusione e l'irritazione tra i multati che si sono rivolti alla giustizia, nell'ambito del processo penale, per chiedere i risarcimenti per le contravvenzioni pagate. Sentimento condiviso dall'avvocato Francesca Fuso, che con il suo esposto fece scattare le indagini della procura milanese e che tuttora rappresenta 180 multati. In questo modo si allungano i tempi spiega l'avvocato ci chiediamo come sia possibile che dal 2006 a oggi si sia ancora fermi a questo punto e come mai si dia la precenza ad altri processi. Con la prescrizione dietro l'angolo. Gi chiarisce la Fuso la prescrizione per i reati che coinvolgono sindaco e comandante della polizia locale di Segrate di sette anni e mezzo, e pi di quattro sono gi passati. Trentotto gli imputati a vario titolo, per i quali il procuratore aggiunto Alfredo Robledo, titolare dell'inchiesta, ha chiesto il rinvio a giudizio. Tra di loro, il sindaco di Segrate e il suo dirigente di polizia locale, accusati di abuso d'ufficio il primo e di abuso d'ufficio e turbativa d'asta il secondo, insieme con il vice Dario Zanchetta. Con loro, davanti al giudice, altri sindaci, funzionari e ghisa lombardi, oltre ai titolari delle aziende che fornirono le apparecchiature, truccate secondo l'accusa, attraverso affidamenti anch'essi truccati. O meglio, pilotati affinch a vincere fosse sempre la stessa ditta, la concessionaria del sistema (la Citiesse), distributore del congegno progettato da un'altra societ (la Kria), che poi noleggiava ad altre aziende locali che venivano incaricate dalle amministrazioni (nel caso di Segrate, la Scae). Durante la prima udienza, lo scorso maggio, le parti hanno depositato gli atti e 250 persone, attraverso i legali incaricati, si sono costituite parte civile in vista di un eventuale processo per la restituzione delle somme versate con le multe oltre, presumibilmente, a danni da quantificare. L'inchiesta part proprio da Segrate, con un esposto preparato dall'avvocato Fuso in seguito alla clamorosa escalation di contravvenzioni, che in pochi di mesi di utilizzo dell'apparecchiatura raggiunsero quota 30mila. F.V.

tica si fa facendo, mi scusi il gioco di parole, non vendendo aria fritta! Nel tempo chi si avvicinato al partito e si proposto con correttezza ha sempre trovato spazio. Certo, per, a noi dell'Idv non piacciono i continui salti della quaglia di chi si iscrive e poi si candida con altri partiti avversi come avvenuto alle ultime elezioni. Antonio Berardinucci Segretario Idv Segrate Riceviamo e pubblichaimo la lettera di Antonio Berardinucci, che replica ai contenuti di un articolo, apparso sullo scroso numero del giornale.

POLEMICA Duro scontro Segrate Nostra-Comune per la pubblicazione di un volantino

Inaccettabile censura dellAldini


Il comunicato criticava il Pgt - Negato il finaziamento per informazioni non corrette
Pronti a rivolgersi alle autorit competenti contro la censura del direttore generale del Comune. Parola di Paolo Micheli, capogruppo di Segrate Nostra, che non molla la presa sulla incredibile vicenda dei rimborsi spese per i gruppi consiliari. In breve: nei giorni scorsi i segratesi hanno ricevuto un volantino della lista civica, che annuncia battaglia contro il Pgt dell'amministrazione criticandolo duramente. Tra stampa e distribuzione, l'operazione costa a Segrate Nostra mille euro. Una spesa che, secondo Micheli, dovrebbe essere coperta dai fondi a disposizione del gruppo per le attivit istituzionali. Di parere contrario Laura Aldini, direttore generale del Comune, che non concede il visto si stampi perch, a suo dire, Il volantino non integra la fattispecie di cui agli articoli 28 e 29 del regolamento del Consiglio Comunale non essendo una spesa riconducibile allo svolgimento dell'attivit istituzionale del Gruppo, ovvero l'attivit di indirizzo e controllo. Lo stesso, inoltre, contiene informazioni non corrette e palesemente fuorvianti. La valutazione dell'avvocato Aldini appare del tutto non condivisibile la replica di Micheli - il testo del volantino contiene valutazioni riferite al PGT e rientra nella normale attivit istituzionale presentare e valutare quanto viene portato alla discussione del consiglio. E' assolutamente inopportuno che sia un dirigente comunale, fiduciario del sindaco, valutare se le affermazioni di consiglieri comunali della minoranza siano o meno corrette. F.V.

LASMORFIA
Non leggo, non so, ero in ferie Che faccia tosta i consiglieri!
Atmosfera da primo giorno di scuola sui banchi del Consiglio comunale. Al ritorno dalle ferie (lunghissime, l'ultima riunione del parlamento locale risaliva al 15 luglio), lo scorso luned, l'argomento non era dei pi stimolanti: Salvaguardia degli equilibri di bilancio. Pochi, per, avevano fatto i compiti delle vacanze. E cos, come lo studente un po' imbarazzato davanti agli insegnanti, pi d'un consigliere d'opposizione ha dovuto ammettere che insomma, la mole dei documenti era troppa, difficile e noiosa e che, allo studio degli incartamenti, aveva preferito godersi appieno le ferie. A queste dichiarazioni spontanee hanno risposto con il consueto mutismo i consiglieri di maggioranza, con la sicurezza di chi sa che non sar certamente interrogato. Impossibile (anche se immaginabile) farsi un'idea sul loro livello di conoscenza delle cose di bilancio. Certo, qui nessuno ha un Paese da salvare n gode di ricchi compensi per la poltrona tali da poter trascurare lavoro e famiglia per seguire la politica a tempo pieno. Ma preferiamo credere di avere rappresentanti sempre preparati. O, almeno, che non ci dicano apertamente di non esserlo.

Opposizione in pressing Ridurre gli assessori


Torna alla carica, il Pd segratese, per la riduzione dei costi della politica locale. Dopo il taglio dei fondi per i gruppi consiliari, deliberato nei mesi scorsi, la richiesta sempre la stessa: la riduzione degli assessori, che da otto dovrebbero passare, almeno, a sei. Un pressing a due, per ora, sostenuto anche da Angelo Antona (Udc). La situazione economica del Paese gravissima e questo ha riflessi preoccupanti anche su Segrate, dove abbiamo un bilancio gravato da mutui onerosi tali da aver richiesto l'inasprimento della tassazione spiega in una nota il Pd - abbiamo lanciato una campagna per rivedere le scelte dell'ultimo bilancio cos da mantenere in sicurezza la situazione e ridurre la pressione fiscale lasciando inalterati i servizi essenziali. In questottica si inquadra la richiesta di ridurre il numero di assessori. Richiesta, per ora, rimasta senza seguito. Il silenzio della maggioranza esprime una volta di pi il totale disinteresse verso le istanze dei cittadini e non fa che aumentare il distacco fra certa politica e il mondo concreto.

La penna al lettore
CALCETTO

28 SETTEMBRE 2011

SCRIVETE A SEGRATE OGGI:


- Allindirizzo: Redazione Segrate Oggi, via Conte Suardi 84, 20090, Segrate - Scrivendo una mail a: segrateoggi@tiscali.it - Inviando un fax al numero: 02.2139372
UNA TRISTEZZA

PAROLA AL COLONNELLO
di MARIO GIULIACCI

La Lega c, dove sono i leghisti?


Egregio direttore, mi permetto di scriverle per farle notare una cosa alquanto curiosa: ho notato che, dopo il periodo dell'onnipresente Zinni, a Segrate la Lega sparita. A dire il vero di leghisti ne conosco tanti, dicendo "sparita" mi riferisco alle istituzioni. Ultimamente ci sono stati, in paese, un paio di eventi sulla bocca di tutti. Mi riferisco alla festa dello Sport con annesse esposizioni, dimostrazioni sportive e sfilate dove i rappresentanti della lega non si sono visti. Quantomeno nessuno li ha notati. Giorni fa c' stato il funerale della moglie del consigliere Giuseppe Ferrante, una donna molto conosciuta e amata nella nostra comunit. Sono venuti il sindaco con assessori e consiglieri. Della Lega nessuno. Neanche come dovere istituzionale, a parte il rispetto per la persona scomparsa. Eppure c'era tantissima gente, ma le cadreghe della Lega non si sono viste. Avranno avuto, senz'altro impegni importanti. Tutto questo mi amareggia tantissimo perch sta a significare che, per qualcuno, non esiste pi neanche il rispetto davanti a certi eventi. Rappresentano il paese (mi scusi se non lo chiamo citt) ma non sono tra la gente, sono nella "stanza dei bottoni" ma non sanno cosa succede nel "reame". Secondo lei questa politica?
C.F. Pubblichiamo questa lettera arrivata in redazione firmata, con le sole iniziali come richiesto dallautore. Giriamo le domande agli esponenti della Lega, se vorranno rispondere. GINNASTICA ARTISTICA

di Redecesio, i cui figli frequentano gli istituti scolastici di Redecesio, da sempre sotto la direzione didattica dellIstituto Comprensivo A.B. Sabin di Milano 2. In questi giorni, siamo venuti a conoscenza che il nostro sindaco insieme allassessore ai servizi scolastici, vogliono revisionare o meglio cambiare radicalmente lappartenenza didattica degli attuali istituti scolastici (vedi servizio a pag. 7, ndr). Il Comune intende giustificare questo provvedimento, come un atto dovuto a seguito dellentrata in vigore del Decreto Legge n. 98/2011. Tale decisione oltre ad avere degli effetti negativi sul normale svolgimento delle attivit scolastiche e sulla continuit didattica, creerebbe grossi problemi logistici sia per le famiglie che per il corpo docente. Al momento so-

L1 e il 2 ottobre al Marconi il Torneo Aido


Fa le cose in grande, Aido, per il secondo torneo di calcetto in favore dell'attivit del gruppo comunale. A rispondere alla chiamata del presidente Bruno Ghidini, per il 2 Torneo Aido, ben diciotto squadre, che si sfideranno l'1 e il 2 ottobre sui campi dello Sporting Marconi di San Felice. Ci sono proprio tutti: Carabinieri, Commercianti segratesi, Polizia Locale, Misericordia, Polfer, Dipendenti comunali, Vigilantes Milano 2 e tanti altri. Tutti insieme per dare una mano all'associazione donatori organi, in forte espansione a livello locale con 717 soci iscritti nel Comune. L'evento aperto a tutti, un rinfresco sar offerto dalla pasticceria Gagliasso.

Pericolo asteroidi? In teoria, per orbite imprevedibili


La Terra sottoposta a bombardamento continuo di residui di stelle cadenti poco pi grandi di 30 cm, gli esperti per ne hanno catalogati 13.000 potenzialmente pericolosi, i pi temuti sono quelli di diametro superiore ai 150 km distanti 8 milioni di Km

La recente ricaduta nellatmosfera di un satellite artificiale con pericolosi frammenti che hanno raggiunto anche il suolo, non un caso isolato di minacce dallo spazio alla vita della Terra. Infatti nello spazio interplanetario prossimo alla terra ruotano migliaia di asteroidi. Le stelle cadenti non sono altro che leffetto del bombardamento continuo della terra da parte di asteroidi poco pi grandi di 10 cm (30 mila circa allanno) e che bruciano nellatmosfera prima di raggiungere la terra. Esiste almeno a livello teorico un pericolo asteroidi. Gli esperti ne hanno catalogati 13.000 di cui un migliaio potenzialmente pericolosi non solo per le loro dimensioni ma anche e soprattutto per le loro orbite troppo vicine a quella terrestre. Anzi talvolta addirittura incrociano lorbita terrestre,

come gli asteroidi delle famiglie Atene (orbita interna a quella della terra) e Apollo (orbita esterna a quella della terra). Per di pi le loro orbite su tempi dellordine di 50100 anni sono del tutto imprevedibili e quindi non si esclude che qualcuno di questi prima o poi possa cadere sulla terra. Attualmente si stima che esistano 20 NEO (Near Earth Object) con dimensioni superiori a 5 km,

circa 1.500 pi grandi di 1 km e ben 150mila di almeno 100 metri. I pi temuti per il futuro sono quelli che hanno un diametro maggiore di 150 km e che passano a meno di 8 milioni di km dalla terra. Nellambito di questi ultimi viene tenuto sotto particolare sorveglianza lasteroide Apophis perch si prevede che nel 2036 potrebbe pericolosamente incrociare lorbita terrestre.

Brava lAcrogym ma le altre?

Ho letto il vostro articolo sulla festa dello sport. Concordo con voi che le ragazze dell'Acrogym sono bravissime, ma probabilmente vi siete dimenticati di citare anche le ragazze della ginnastica artistica agonistica che si sono esibite poco prima, credo altrettanto brave e preparate. Milena Chiucchiolo Gentile signora Milena, volentieri pubblichiamo il suo reclamo. Purtroppo lo spazio a disposizione per il lato sportivo della Festa cittadina era limitato, e scarsa la documentazione fotografica a disposizione del giornale. Come avr notato, anche altre discipline non sono state citate nonostante avessero senzaltro uguali meriti (A destra, le ragazze della ginnastica artistica).
SCUOLA REDECESIO

Che sconquasso laccorpamento


Caro direttore, siamo un gruppo di mamme

no al vaglio tre differenti ipotesi: la prima lunificazione globale con MI2 (quindi accorpamento anche delle elementarie e scuola dellinfanzia di Mi2); la seconda e terza ipotesi invece prevedono di unire le scuole di Redecesio con gli istituti di San Felice e Novegro. Sulla fattibilit della seconda e terza ipotesi ovviamente nascono numerose domande sia tra noi genitori che tra gli insegnanti stessi: gli insegnanti delle medie che hanno le cattedre al Sabin di Mi2 e a quello di Redecesio cosa faranno? Lattivit creata e riconosciuta nellambito della cooperazione Sabin verr annullata per effetto di nuove normative senza valutare alternative che garantiscano la continuit didattica? Quale collegamento mai esistito tra i nostri istituti e San Felice? Lidea nasce solo dal numero di alunni che devono rientrare nei nuovi canoni di legge (che oltretutto non vincolante su plessi gi esistenti)? Che cosa faranno i fratelli dei bambini che frequentano listituto di Redecesio, e quindi i genitori, di Lavanderie che dallanno prossimo potranno andare solo a Mi2? Ci auguriamo, che di fronte a queste richieste di tagli, chi ci amministra riesca a gestire con il buonsenso anche la quadratura necessaria dei numeri, valutando a 360 gradi tutte le implicazioni per le famiglie e gli studenti per garantire ai nostri ragazzi un dignitoso percorso scolastico. A.G.S.R. (Associazione Genitori Scuola Redecesio)

SOLIDARIET Nel 2010 nei contenitori sparsi nei quartieri pi di 300mila capi donati

Humana premia i segratesi La raccolta di vestiti su del 95%


LUTTO
Luned 26 presso la chiesa di Santo Stefano a Segrate Centro, sono stati celebrati da don Gianni Pravettoni, i funerali di Silvana Ferrante, moglie del consigliere comunale Giuseppe, scomparsa lo scorso venerd dopo una lunga battaglia contro la malattia. La signora Silvana lascia il marito e tre figli, Linda, Chiara e Gaetano. Alla famiglia Ferrante le pi sentite condoglianze del direttore e della redazione di Segrate Oggi.
Una persona su sette soffre la fame nel mondo. Il 98% vive nei Paesi in via di sviluppo e il 35 % in Africa. Da oltre trentanni HUMANA People to People impegnata in progetti umanitari nel Sud del Mondo e da sempre si impegna a realizzare interventi di Sicurezza Alimentare, promuovendo la propria attivit. Anche i vestiti contribuiscono a creare sviluppo. Lo sanno bene i cittadini segratesi che dal 2009 hanno incrementato del 95 % la raccolta di abiti usati negli appositi contenitori gialli, che si trovano per le vie del Comune. E per questo, gioved 22 settembre, Segrate stata premiata presso la sede di Pogliano (nella foto, il sindaco con la presidente Karin Bolin) in occasione della seconda edizione internazionale

Per la Vostra pubblicit su SEGRATE OGGI Dott. Vittorio Scaratti Tel. 02.45487372 Cell. 349.4595084

dellHumana People to People DAY-Food for all 2011. I 100.729 chili di vestiti usati, pari a 302.187 capi, donati nel 2010, possono aver offerto la formazione per un anno a 201 contadini, 32 pompe a corda per i pozzi, oppure 251 kit di semi di girasole e sesamo. Per maggiori informazioni visitare il sito internet www.humanaitalia.org.

DIRETTORE RESPONSABILE: Pietro Mentana PUBBLICIT: Vittorio Scaratti (Tel. 349.4595084) REDAZIONE: Beppe Maseri, Federico Vigan REALIZZAZIONE GRAFICA: Federico Vigan H ANNO C OLLABORATO : Santina Bosco, Anna Olcese, Enrico Sciarini, Giacomo Lorenzoni, Valentina Cereda, Alessandro Cassaghi, Giulia Di Dio, Simone Risoli Milano Communication Proprietaria - Editrice SEDE SOCIALE E REDAZIONE: via Suardi, 84 20090, Segrate Reg. Tribunale di Milano n. 369 - 19/11/1974 ABBONAMENTI c.c.p.n 76712751 1 anno: 18 Euro (22 numeri) E-MAIL: segrateoggi@tiscali.it Tel/Fax: 02.2139372 Cell. 338.6634526 Stampa: A.G. Bellavite s.r.l. - via I Maggio 42 23873 - Missaglia (LC)

28 SETTEMBRE 2011

Cronaca

LUCCHNI-ARTONI Il Comune al contrattacco perch lazienda non ha presentato entro il 14 luglio il piano di bonifica acustica

Tempo scaduto: stop al lavoro notturno


Inutile la richiesta di una proroga della ditta - Segrate Nostra chiede invece il trasferimento dellattivit produttiva
Due interrogazioni urgenti, una mozione e, soprattutto, un'ordinanza di sospensione immediata di ogni attivit lavorativa notturna. Sempre pi nell'occhio del ciclone la Lucchini Artoni, azienda di produzione di asfalto e bitume a due passi dal centro di Segrate. Ad alzare la voce, dopo la clamorosa protesta dei residenti delle vie adiacenti al grande stabilimento di via Tiepolo contro l'inquinamento atmosferico e acustico provocato dalle lavorazioni, le forze politiche di opposizione. E il Comune, che con un provvedimento del direttore del settore ambiente e lavori pubblici ha stoppato le attivit notturne dell'azienda, che non ha rispettato i tempi per la presentazione di un piano di bonifica acustica per rientrare nei limiti imposti dalla legge imposto con ordinanza sindacale dall'amministrazione lo scorso 14 luglio. A nulla valsa la richiesta di proroga della ditta, respinta dagli uffici comunali che hanno poi provveduto a notificare al legale rappresentante della societ, Vincenzo Bianchi, l'ingiunzione per fermare i lavori notturni sino all'attuazione del piano riin Consiglio comunale, dovrebbe ridurre notevolmente i disagi della cittadinanza. Dalla parte di Segrate Nostra, i dubbi sollevati dalla Provincia di Milano nell'ambito del procedimento di valutazione ambientale dell'intervento, che afferma che appaiono critici la sostenibilit ambientale dell'intervento, l'impatto idrogeologico, l'impatto su territorio liberi e di pregio. Ma non solo. Lo scorso 31 agosto, infatti, l'agenzia Arpa, a seguito di un sopralluogo su richiesta di alcuni cittadini, ha accertato la presenza di cumuli di fresato utilizzato nella produzione di asfalto senza aver effettuato la rechiesto per mitigare l'impatto acustico. Richiesta ben diversa arriva invece dal gruppo comunale di Segrate Nostra, che sulla scia di quanto richiesto dai residenti (in particolare delle vie Palach, Cristei, Morandi e Tiepolo) hanno presentato una mozione che impegni il sindaco in un'operazione di moral suasion (persuasione) per convincere la Lucchini Artoni nel rispetto degli equilibri economici e occupazionali, a programmare, nel medio periodo, il trasferimento della propria attivit in area ecologicamente, viabilisticamente ed urbanisticamente meno compromessa. Insomma, l'esatto contrario dei piani dell'amministrazione, che sta portando avanti una variante urbanistica che dovrebbe, d'accordo con l'azienda, nascondere l'attivit all'interno di un grande capannone circondato da verde. Una soluzion che, assicurano i tecnici progettisti intervenuti lo scorso giugno lativa comunicazione prevista per legge, l'utilizzo di un distributore privato di gasolio senza alcuna autorizzazione comunale e la rimozione di un cordolo di cemento a protezione di una vicina roggia, con pericolo di sversamento in acqua di materiali di lavorazione. Ad intervenire sullargomento anche il Partito democratico, che nei giorni scorsi ha depositato uninterrogazione urgente. La situazione legata alla Lucchini ed Artoni sta ponendo ormai da lungo tempo in una situazione di disagio inaccettabile gli abitanti delle zone circostanti lo stabilimento - spiega il segretario Dario Giove - di comune accordo con alcuni rappresentanti dei cittadini, abbiamo redatto una interrogazione da presentare in Consiglio Comunale per ottenere risposte definitive e un piano di azione ragionevole e accettabile dagli abitanti. importante accendere e mantenere accesi i riflettori su questa situazione sino a quando non si giunga ad una definizione della vicenda fra abitanti, propriet? dell'azienda e organi comunali interessati.

CENTRO CCOMMERCIALE Limprenditore bergamasco nei giorni scorsi in Comune

VIABILIT SPECIALE Tutto fermo per acqua

Percassi: Presto il via ai lavori vogliamo chiudere entro il 2014


Avanti tutta in vista di Expo 2015. Parola di Antonio Percassi (nella foto, davanti al progetto originario presentato nel 2008), patron del gruppo immobiliare omonimo che, in collaborazione con il colosso australiano Westfield, realizzer il pi grande centro commerciale d'Europa nell'area dell'ex dogana di Segrate. In seguito alle notizie emerse dalla procura di Monza, che ha chiesto una proroga delle indagini nellambito dellinchiesta sul presunto sistema Sesto anche per approfondire liter che portato allapprovazione dellambizioso progetto segratese, stato lo stesso Percassi a dare rassicurazioni sulle intenzioni del gruppo. La scorsa settimana limprenditore, accompagnato dai suoi tecnici, ha fatto visita al municipio di via Primo Maggio per incontrare il sindaco. Nelloccasione, ha confermato la volont di partire al pi presto con i cantieri in modo da rispettare il cronoprogramma che dovrebbe portare alla luce la colossale opera entro il 2014. Intanto, sul fronte oneri di di urbanizzazione, il sindaco ha anticipato che gi nei prossimi giorni loperatore potrebbe depositare la richiesta di permesso di costruire nellambito 2 dellaccordo di programma del centro commerciale, quello vicino allaeroporto di Novegro. Situazione che dovrebbe ssere sbloccata con

Il Comune sollecita la Serravalle: ora interventi urgenti


Una colata di cemento ci salver. la speranza dellamministrazione, che incontrer i tecnici di Serravalle il prossimo venerd (dopo un primo incontro tenuto lo scorso 16 settembre) per approfondire le soluzioni allo studio per il piano di salvataggio della viabilit speciale. La prima parte della futura tangenziale segratese, che servir per bypassare la Cassanese e spostare il traffico di attraversamento al di fuori della citt, tuttora bloccata. Il problema, quello noto da sempre: linnalzamento dellacqua di falda che causa continui allagamenti del cantiere. Un rompicapo tecnico - incredibilmente dimenticato in

la presentazione del piano di zonizzione acustica preparato da Sea che passer poi in Consiglio comunale. Nei mesi scorsi, la volumetria edificatoria prevista nellarea novegrina stata spo-

stata nellambito principale dellaccordo, quello del centro commerciale. Loperazione, ha spiegato il sindaco, dovrebbe portare entro fine anno un milione e mezzo di euro.

fase di progettazione, dopo i fallimenti che sin dagli anni Ottanta hanno bloccato lopera - che potrebbe essere risolto attraverso il jet grouting, ovvero liniezione di una miscela cementizia per consolidare il terreno e bloccare la fuoriuscita di acqua. Unoperazione costosa. Che, sembra, potrebbe raddoppiare i costi a carico dellente autostradale controllato dalla Provincia. Ma che Segrate chiede a gran voce per uscire dal pantano che rende per ora inutili gli sforzi economici che lamministrazione sta sostenendo per la trasformazione a viale urbano della Cassanese, ormai declassata e di competanza comunale.

Agenzia Generale di SEGRATE Cordini, Sardi e Nasisi Assicuratori dal 1974


SEDE: Via Roma, 11 - 20090 Segrate (MI) Tel: 02.2138900 FILIALE: Via XI Febbraio, 17 - 20090 Vimodrone (MI) Tel. 02.25007147 E-MAIL: info@csn-assicuratori.it

Sub-agenti/Venditori con esperienza nel mondo assicurativo e portafoglio proprio. Grande opportunit di crescita professionale e remunerazione.

RICERCHIAMO

28 SETTEMBRE 2011

PROGETTO L1 e il 2 ottobre la societ, dopo la richiesta di permesso di costruire, apre in via Gramsci 31 lufficio vendite

Habita rilancia la convenzionata


Edilizia convenzionata. Chi, a Segrate, stato in questi anni scottato da strombazzati progetti miseramente falliti rizza le antenne, si mette curioso alla finestra ed apre il cuore alla speranza. Speranze che cerca di offrire il progetto Habita, che si inserisce nel programma di intervento Quartiere Stazione di Segrate che prevede la qualificazione funzionale ed urbanistica dellarea contigua alla fermata del passante ferroviario di Segrate. Sabato e domenica 1 e 2 ottobre Habita, che ha annunciato di aver presentato in agosto al Comune il progetto con la richiesta di permesso a costruire, inaugura il suo ufficio vendite nella centrale via Gramsci 31. Chi interessato e chi ha i requisiti per accedere alledilizia convenzonata (i requisiti gi stabiliti dal Comune) pu recarsi in ufficio per informazioni dettaglite, per prendere visione del progetto e manifestare eventualemente lintenziione dacquisto. A sua disposizione avr Andrea Lori, direttore marketing del gruppo, Francesca Anzani, project manager di Habita, e il consulente immobiliare Roevince dal plastico esposto in via Gramsci e dalle documentazioni offerte, quella di vivere in un ambiente moderno, tranquillo, ben servito e soprattutto a misura duomo. Gli appartamenti con box previsti per ogni gusto ed esigenza (mono, bi, trilocale etc, dai 58 ai 160 mq) e con soluzioni attente al risparmio energetico - continua Marelli - sono 104, di cui 24 destinati al Comune per lemergenza abitativa, al costo stabilito e immutabile di 2.190 euro al mq. I box sono 170 al prezzo di 22.550 euro con la possibilit quindi di investire. Un particolare da non trascurare, specie di questi tempi, la garanzia sulle somme versate dagli berto Franco. Ma com e che cosa si propone il progetto Habita? Ce lo ha spiegato Roberto Marelli, ad di Continental Real Estate, promotore e gestore delliniziativa immobiliare. Lobiettivo del progetto - dice - quello di creare un nuovo polo cittadino dotato di un sistema commerciale e di servizi pubblici di qualit. Prevede lo sviluppo di residenze in edilizia libera e convenzionata, negozi, uffici, nuova viabilit, parcheggi pubblici coperti e scoperti, asilo, aree verdi e servizi di quartiere. Il complesso di edilizia convenzionata Habita composto di due torri a nove piani e una terza a L collegata a un corpo pi basso di 3 piani che si sviluppa intorno alla nuova piazza pedonale con negozi, bar, ristorante e un supermercato. La piazza cos come tutti gli edifici e i percorsi pedonali si affaccia su un parco pubblico di oltre 17.000 mq. La prospettiva, come si
Qui sopra, da sinistra, Roberto Franco, consulente immobiliare, la Project Manager Francesca Anzani, il Direttore Marketing Andrea Lori, e Roberto Marelli, ad di Continental RE.

Tre edifici (104 appartamenti a 2.190 euro al mq) allinterno del progetto di riqualificazione del nuovo quartiere Stazione
acquirenti, garantite da una fidejussione. Il progetto pronto, il permesso di costruire gi stato inoltrato al Comune (con il quale Habita ha da tempo iniziato un dialogo costruttivo) che dar una risposta con eventuali osservazioni nel giro di un paio di mesi. Se tutto proceder per il verso giusto, dopo lok del Comune - aggiunge Marelli - inizieremo le procedure appaltare i lavori. Contiamo di aprire il cantiere di costruzione entro lestate del 2012 per poter realizzare il progetto entro il 2014. Alla vigilia dellExpo. Questi i requisiti necessari per laccesso alledilizia convenzionata: 1) Cittadinanza italiana, residenza in Italia da almeno 4 anni e svolgere unattivit lavorativa da almeno un anno; 2) Residenza nel Comune di Segrate, lavorare a Segrate essere equiparati ai residenti (parenti entro il secondo grado residenti sul territorio comunale). 3) Il nucleo familiare non deve essere proprietario di altra unit immobiliare residenziale nella Provincia di Milano allatto della stipula dellatto notarile di trasferimento dellalloggio. 4) Reddito ISEE inferiore a 75.000 euro.

28 SETTEMBRE 2011

Attualit

ISTRUZIONE Lassessore Guido Pedroni fa il punto sulla situazione scolastica che non pone particolari problemi

Scuole eccellenti e la popolazione... cresce


Nel medio-lungo termine per gli alunni diminuiranno - Il nostro piano di offerta formativa tra i pi ricchi della Martesana
Classi sovraffollate, precariato degli insegnanti, carenze nell'organico, tagli: sono questi i mali della scuola italiana. Il nostro Paese descritto dai quotidiani nazionali come l'Italia dei tagli dove si arriva a 31 alunni per classe. Ma qual la situazione scolastica a Segrate? Lo chiediamo a Guido Pedroni, 60 anni, ingegnere nucleare e ricercatore, da sei anni assessore alla scuola e ai servizi educativi. Il sovraffollamento e la composizione delle classi sono un problema della scuola italiana: in che modo si affronta la situazione? Quanto incide e come gestita la crescita della popolazione scolastica? Traspare una certa preoccupazione per una crescita degli alunni. Ma riguardando questi numeri siamo poco pessimisti, almeno nel lungo-medio termine. Un aspetto dellaumento della popolazione scolastica anche frutto della fama estremamente positiva di alcune nostre scuole (le medie di Milano Due e Segrate Centro) o di chi proviene da fuori Segrate perch i genitori lavorano in citt. Al momento siamo in grado di coprire abbastanza bene, il problema non si pone. Poi, lo sviluppo del territorio, se si vuole parlare del PGT, potr portare ad aumenti, ma questi sono previsti nei progetti. Ci incontriamo mensilmente con i presidi: non emerge il problema del precariato. Forse anche perch non competenza dell'ente locale risolvere quel problema... Abbiamo i dati della leva scolastica nei prossimi anni (perch abbiamo lelenco dei nati che ancora non frequentano): e abbiamo una riduzione della leva scolastica. Per esempio, abbiamo il dato per la scuola dellinfanzia di questanno, 339 iscritti, mentre per lanno prossimo 317: sostanzialmente un calo [] Abbiamo invece aumenti a Segrate centro, ma anche qui la media alunni/per classe bassa: abbiamo 20 alunni in media per classe, quando la normativa ne prevede 27. Altra questione: i dirigenti scolastici. Nella scuola sono frequenti carenze di personale; d'altra parte non pochi presidi denunciano, a livello nazionale, l'insufficienza delle politiche in materia di istruzione. Per quanto mi risulta, anche questo problema meno pressante che altrove. I dirigenti sono figure di elevato spessore. L'approvazione del Piano per il diritto allo studio non un caso, stato reso possibile da una collaborazione... Noi tutti i mesi incontriamo i dirigenti scolastici e ascoltiamo le loro aspettative: il Piano inizia l, dalla grande disponibilit. I tagli governativi sono evidenti. Come procede l'amministrazione su cultura e istruzione? Noi finanziamo progetti mirati, oltre a finanziamenti a pioggia. Prendiamo il Piano dell'offerta formativa; tengo a dirlo: questo il piano pi ricco della Martesana. Trasporto, buoni-libro, valenza al concetto del merito, attenzione alla componente sociale. Una mediazione di esigenze che ha portato all'unanimit in Consiglio. In altri termini, come e in quale misura la politica dei tagli incide su quella locale? Il periodo quello che ; ci sono difficolt e si proiettano sulle amministrazioni: abbiamo visto scioperi di sindaci. Dovremo confrontarci con qualche problema, ma dobbiamo darci delle priorit: tra queste l'istruzione. Certamente non si taglia sul sociale o sull'istruzione. Data la sua duplice funzione di amministratore e uomo di partito, qual il suo giudizio sulle scelte del Governo in materia di Istruzione? Stimo moltissimo il Ministro Gelmini. Tutto sommato mi sembra un lavoro serio. Ma in che modo si concilia l'idea di cultura/istruzione come priorit con la politica ministeriale della riduzione dei fondi? Noi dobbiamo senz'altro rispondere al budget, alla Corte dei Conti e alle indicazioni superiori: leggi, decreti... Questo qualche influenza sulle nostre scelte comporta, ma non credo che penalizzi. Sulla condizione della cultura a livello nazionale? Non mi esprimo. Simone Risoli

SCUOLA Attesa la decisione della Giunta: rischia leliminazione l'istituto Rodari con disagi specie per gli insegnanti

Bisogna ridurre gli istituti da quattro a tre


C' un istituto composto da materne ed elementari di Milano Due e Rovagnasco che non pu pi sussistere in quanto tale: dobbiamo passare da 4 a 3 istituti. Parola di Guido Pedroni, assessore alla scuola. Il riferimento all'istituto Rodari che comprende le materne Grimm e Collodi di Milano Due, la scuola dell'infanzia Arcobaleno e le elementari Donatelli (Mi2) e Rodari (Rovagnasco). Gli istituti scolastici sono aggregazioni di scuole di grado diverso - spiega Pedroni - il problema relativo alla concentrazione Rodari che la legge prevede che ciascun istituto sia composto da materne, elementari e medie. Da scuole di tutti i gradi, insomma. Ma nel circolo Rodari non figurano le medie. Conclusione: L'amministrazione continua lassessore deve quindi, entro il 15 di ottobre, prendere una decisione in giunta, che una proposta ai livelli amministrativi superiori. Bisogna cio ristrutturare gli istituti (ora 4), in modo da ottenerne 3 conformi alla normativa, eliminandone uno. Per la decisione l'assessorato ha considerato diverse proposte dei dirigenti scolastici, come quella di aggregare Rovagnasco a Segrate Centro e Milano Due a Redecesio, lasciando invariato il circolo di San Felice e Novegro. Ma la soluzione - ammette Pedroni - per quanto razionale, coinvolge il corpo insegnanti e pu condizionarne il percorso professionale. In che modo? Secondo l'assessore il passaggio di Milano Due e Rovagnasco a un istituto diverso creer un aumento fisiologico della richiesta di trasferimenti da parte di quegli insegnanti che non gradiscano il nuovo riferimento, cio l'assegnazione della diversa sede istituzionale di appartenenza. In questo modo conclude inevitabile un disagio per i docenti che richiedano il trasferimento e che, per questa ragione, subiranno un'interruzione del percorso professionale, vale a dire una riduzione del punteggio in graduatoria. S.R.

Guido Pedroni, 60 anni, assessore a Cultura, Scuola, Qualit, Innovazione, Sport, Tempo Libero

ROVAGNASCO Nonni, nipoti ed esperti insieme grazie alliniziativa del CPS

Bimbi a piedi nudi nei mastelli E che emozione pigiare luva


Nonni e nipoti, insieme per la vendemmia. Sabato 24 settembre il centro civico di Rovagnasco, sede dell'associazione culturalericreativa dei pensionati segratesi (CPS), stato allestito a stabilimento vinicolo artigianale. I membri del CPS, esperti o appassionati all'argomento, hanno mostrato ai nipoti il processo di trasformazione degli acini d'uva in vino. L'essenza della dimostrazione stata espressa da Salvatore Manciero, vicepresidente dell'associazione: Si tratta di un'attivit inserita in un pi ampio programma con cui si vuole trasmettere la tradizione passata alle nuove generazioni. Ma soprattutto aggiunge non dimentichiamo che questa giornata pensata per i bambini. Infatti la manifestazione si concentrata sul coinvolgimento dei pi giovani. Sin dall'inizio, il vicepresidente ha mostrato loro i tabelloni dimostrativi delle diverse fasi di raccolta, selezione, pigiatura, filtrazione: un processo che Manciero non esita a definire definire curioso per un giovane pubblico abituato alla tecnologia. E, in verit, i bambini sembrano aver gradito, nonostante l'iniziale ritrosia a partecipare direttamente. E allora, poco prima delle cinque, tutti a piedi nudi per la pigiatura dell'uva, insieme con i pi esperti nonni. Avviata la prima fase, i membri e collaboratori del CPS procedono nel mostrare la spremitura col torchio e la filtrazione. Ad assistere nipoti e nonni; i primi affascinati dalla novit, gli altri contesi fra il nostalgico ritorno all'infanzia e i suggerimenti rivolti agli improvvisati vendemmiatori. Un'occasione per discutere e consigliare tecniche e modi di spremitura sulla base dei propri ricordi personali. L'idea nata prendendo spunto da Internet durante i corsi organizzati dal CPS per apprendere l'utilizzo del PC ha spiegato il presidente - alla fine il progetto stato riconosciuto dal Comune di Segrate come uno dei migliori nell'ambito delle associazioni locali. E per l'occasione ricorda: Stiamo organizzando il nuovo

IDROSCALO

Festa di fine estate delle Giacche Verdi con bambini in sella


Domenica pomeriggio nel maneggio dellIdroscalo, ingresso Punta dellEst, le Giacche Verdi Lombardia Onlus hanno organizzato una festa di fine estate tutta dedicata ai bambini. I piccoli protagonisti hanno fatto il battesimo della sella su un cavallo vero e non su un pony, godendosi il momento senza alcun timore. Con i volontari hanno giocato, fatto merenda tutti insieme e per loro stato organizzato uno spettacolo di magia con il Mago Fax. Le gare non competitive di monta Western con tutta la loro spettacolarit hanno appassionato i presenti che hanno potuto ammirare la bravura dei giovanissimi cavalieri mentre offrivano un saggio delle loro capacit. Da ottobre cominceranno le lezioni di equitazione al maneggio: lezioni di unora, per i bambini si comincia con mezzora per abituarli. Con tre istruttori ACSI unoccasione per conoscere meglio lanimale, dato che i primi approcci consisteranno nel creare un rapporto di fiducia con lo stesso, prepararlo, prendersene cura e imparare a lavorarci insieme. Dopo il corso base sar possibile seguire quello di equitazione di campagna spostandosi sullAdda. Per ulteriori informazioni e prenotare le lezioni contattare il presidente Giuseppe Scabioli al numero 339.7117565.

corso di computer, dopo il successo di quest'anno. Il corso gratuito e sar attivato da met ottobre presso il centro civico di Rovagnasco. Da ottobre saranno aperte le iscrizioni per lezioni mattiniere e pomeridiane, di un'ora e mezza ciascuna. Simone Risoli

V.C.

28 SETTEMBRE 2011

HABITA, LA TUA CASA A 2.190/mq.


prezzo convenzionato*

Vieni a trovarci il week end del 1 e 2 Ottobre per scoprire la nostra promozione!

Apertura ufficio vendite: Luned-Sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 19.30 Apertura straordinaria per levento del 1 e 2 ottobre dalle 10 alle 19 Via Gramsci, 31 20090 Segrate - Telefono 02 21 873 452 - www.segratehabita.it

*Termini, requisiti e condizioni disciplinati nella Convenzione del 2008 con il Comune di Segrate

28 SETTEMBRE 2011

Attualit

ECOLOGIA 143 alunni della scuola Schweitzer hanno partecipato a Puliamo il mondo organizzato da Legambiente

Studenti spazzini, ricicloni ed... artisti


Lo scorso venerd 143 studenti della scuola Schweitzer hanno partecipato a Puliamo il mondo 2011 iniziativa promossa da Legambiente. Gli alunni, tutti di prima media, hanno sostituito una mattinata di lezioni tradizionali con unesperienza di ecologia dinamica effettuando il riciclaggio direttamente sul campo. Due mezzi dellAMSA, una spazzatrice e un compattatore, sono stati messi in funzione per mostrare ai ragazzi come si svolge il lavoro di pulizia delle strade e la raccolta differenziata. L'attrezzatura che ha suscitato subito lentusiasmo e lunica che hanno avuto il permesso di manovrare stato lagevolatore di spazzamento - attrezzatura ideata da Amsa che ne detiene il brevetto - costituita da due bracci snodati e motorizzati posti alla sommit di spazzatrici stradali, permette a un operatore di eseguire il lavaggio del marciapiede tramite una lancia da cui fuoriesce un getto di acqua nebulizzata. Gli studenti divisi per classi, equipaggiati con guanti e cappellini, sono stati assegnati a un operatore della CREDA per dedicarsi alla caccia al tesoro: hanno fatto una staffetta di riciclaggio in cui dovevano depositare nel contenitore appropriato

Esperienza dal vivo con un agevolatore di spazzamento delle strade, poi scope e rastrelli per ripulire unarea
VIA IL 3 OTTOBRE Il Servizio riaffidato allAmsa

Nuova raccolta differenziata Attenti a giorni, orari e tabella


Dal 3 ottobre partiranno a Segrate le nuove modalit di raccolta differenziata, che stata nuovamente affidata ad AMSA vincitrice della gara dappalto per il quinquennio 2011-2016. Le novit della raccolta differenziata consistono soprattutto in una diversa suddivisione della citt, ora divisa in quattro zone o meglio due zone e due sottozone. La zona A ora divisa in A1 (Milano 2 Lavanderie) e A2 (Redecesio-Novegro-San Felice), mentre la B in B1 (Rovagnasco, Villaggio, zona Marconi) e B2 (Segrate Centro). Il depliant che il Comune ha inviato a tutte le famiglie fa chiarezza su una serie di dubbi circa la raccolta differenziata, per al negativo: dove non mettere i tovaglioli di carta sporchi, le fotografie, gli oggetti in ceramica, pirex e cristallo, gli scontrini fiscali, le lampadine, le grucce per abiti e cos via. Probabilmente si lascia allintelligenza dei cittadini immaginare a quale raccolta queste cose vadano effettivamente assimilate; nel dubbio comunque i cittadini infilano tutto nel sacco della raccolta indifferenziata, il che forse la cosa giusta. Il depliant dei servizi di igiene ambientale patinato come lamministrazione ci ha abituato a ricevere, mostra nel paginone centrale una lunga tabella che conviene staccare ed appendere in cucina dopo aver identificato a quale sottozona apparteniamo. Carta, vetro, plastica/metalli e residui vegetali sono a raccolta settimanale, mentre umido e indifferenziato sono trisettimanali rispettivamente nei giorni dispari in zona A1 e A2 e nei giorni pari in zona B1 e B2. Per completare il puzzle notiamo che carta e vetro vanno insieme, il mercoled, nella zona A1, mentre nella A2 sono separati, rispettivamente venerd e luned; invece plastica/metalli e residui vegetali si raccolgono in entrambe le zone di luned. Nelle zone B1 e B2 carta e vetro vanno raccolti rispettivamente di gioved e marted, mentre plastica/metalli sono sempre di sabato e residui vegetali sempre di marted. Alcuni giorni, in certe zone, sono pesantissimi: lUfficio Ecologia avrebbe voluto evitare di mettere insieme ad esempio carta e vetro, ma evidentemente non stato possibile. Pesantissimi e affollatissimi: ad esempio Segrate Centro deve depositare di marted carta, vetro, residui vegetali, umido e indifferenziato, di gioved solo umido e indifferenziato e di sabato plastica e metalli, umido e indifferenziato. S.B.

imballaggi di uso comune (loggetto che ha creato pi difficolt stato il sughero dei tappi), test sulla composizione dei materiali riciclabili e sugli oggetti pi inquinanti, hanno cercato tra i rifiuti imballaggi con determinate caratteristiche e successivamente hanno creato oggetti di design con la spazzatura. Infine hanno seguito il percorso del riciclo fino al tesoro, una pergamena di riconoscimento per limpegno dedicato alle attivit. Armati di rastrelli, scope e sacchi hanno poi ripulito dai rifiuti inutilizzati larea in cui avevano lavorato. Abbiamo scelto di far partecipare alla giornata solo le classi prime - spiega la professoressa Mariateresa Falanga perch gli studenti si conoscono

da meno di un mese e questo genere di attivit sono ottime per favorire la conoscenza reciproca. I ragazzi hanno bisogno di fare attivamente esperienza perch non sempre in famiglia spiegato quanto sia importante riciclare e dare nuova vita agli oggetti - ha aggiunto la prof. Camilla Garofalo - lattivit di oggi si sviluppa allinterno di un programma scolastico molto attento alla formazione di nuovi cittadini responsabili. Precedentemente era stata organizzata una visita allinceneritore di Rho, era stato fatto visionare il film Disney Wall-e ed prevista una gita allimpianto di compostaggio di Montello. Valentina Cereda

Salute
SALUTE In vigore le nuove norme grazie allo sportello virtuale che eviter perdite di tempo

Il medico di famiglia scelto online Il 13 checkup gratuito della vista


Novit sanitaria a Segrate: la scelta del medico di famiglia pu essere fatta in Comune. Tutto questo fa parte della semplificazione che lASL Mi2 ha deciso di perseguire, che comprende operazioni finora possibili solo agli sportelli ASL. Tutto nasce dallo scorso mese di luglio, quando alla ASL Milano 2 si deciso di consentire ai cittadini di scegliere o cambiare il medico o il pediatra di famiglia con una email o con un fax. Di fatto, una sorta di sportello virtuale, aperto 24 ore al giorno per sette giorni la settimana, che permetter anche a chi lavora di non assentarsi dallattivit. Come procedere? La richiesta va effettuata compilando il modulo scaricato dal sito web della ASL (www.aslmi2.it ): si clicca la voce cittadini, poi la sottovoce adulti e si accede alla pagina Scelta del medico di famiglia. Dopo la compilazione, il modulo va inviato allASL via fax (02.98115650) oppure mediante posta certificata. Qualora il medico prescelto non abbia posti disponibili, un operatore ASL contatter il cittadino. E che cosa centra il Comune? Semplice: la prima parte della trafila pu anche essere

INNOVAZIONE Lo ha deciso lAsl

Per via elettronica lesenzione ticket di malattia cronica

Obbligatorio il certificato online per i lavoratori


Dopo pi di un anno di incontri, discussioni e polemiche tra sindacati, medici e ministro della pubblica amministrazione, l'ora X scattata il 13 settembre, con lentrata a regime, dopo un periodo transitorio di 3 mesi, del nuovo sistema di comunicazione online delle malattie dei lavoratori dipendenti privati. Addio certificati cartacei: ora ogni lavoratore in malattia non dovr affrettarsi a mandare un fax al suo datore di lavoro; ci penser il suo medico, che gli rilascer pure una ricevuta. Una piccola rivoluzione digitale, che, secondo il Ministero, dovrebbe portare risparmi per 500 milioni di euro l'anno (calcolati in base al costo di ogni pratica, stimata in 10 euro), oltre all'eliminazione di quasi 100 milioni di fogli di carta. Secondo la Societ Italiana di Medicina Generale (Simg), i medici di famiglia operativi sarebbero intorno al 95%, ma persistono carenze strutturali del sistema, in particolare al pronto soccorso, nella specialistica ambulatoriale e nei ricoveri ospedalieri. Secondo la Simg, i lavoratori privati potranno avere quasi sempre il certificato online quando si recano dal medico di famiglia, meno spesso se chiamano la guardia medica e quasi mai se si recano al pronto soccorso o vengono ricoverati. (S.B.)

fatta in via Primo Maggio. A Segrate, come in altri 5 comuni dellASL Mi2, lamministrazione autorizzata a raccogliere lassenso dei cittadini sulla costruzione della cartella clinica informatizzata - con tutte le informazioni su esami, visite, ricoveri - e la richiesta del PIN

(Il codice segreto per scaricare documenti e certificati, stampare risultati di esami medici e referti ospedalieri, consultare il proprio fascicolo sanitario elettronico, richiedere Doti Studio per i figli, etc). Unultima possibilit per scegliere il medico: utilizzare i servizi on-line

della carta regionale dei servizi, accedendo al sito web www.crs.lombardia.it . Troppa grazia, santAntonio? In realt no, questa molteplicit di scelte possibili nellottica del decentramento ed resa possibile dalla diffusione dei mezzi elettronici. Sempre in tema di salute: in preparazione della Giornata mondiale della Vista, voluta dallassociazione IAPB (Agenzia internazionale per la prevenzione della cecit) e dallOrganizzazione Mondiale della Sanit, che si celebrer il 13 ottobre, possibile farsi un checkup negli studi oculistici convenzionati. Il controllo sar gratuito per chi non fa lesame da pi di un anno. Basta telefonare al numero verde 800973489 per concordare luogo e data della visita. A Segrate non c alcuno studio oculistico convenzionato per questo checkup: si pu andare Melegnano (via Castellini) o a Milano (al San Raffaele o in studi privati in corso Monforte e in via Raffaello Sanzio). Il servizio attivo da met settembre a met ottobre (dal luned al venerd, ore10-13 e 14-17), fino ad esaurimento posti. Santina Bosco

Rinnovo per via elettronica dellesenzione per malattia cronica e del piano terapeutico: due recenti innovazioni della ASL che vanno incontro a migliaia di cittadini e li salvano da una trafila di code, sportelli e permessi dal lavoro. I 15.000 cittadini che sono affetti da una patologia cronica valutata con scadenza dalla commissione sanitaria in precedenza dovevano richiedere il rinnovo del tesserino di esenzione portando un certificato allASL, per ottenere il quale occorrevano prima una impegnativa del medico, poi la vista specialistica con la relativa lista di attesa e il pagamento del ticket. Oggi la trafila automatica e i pazienti ricevono a domicilio il nuovo tesserino gi rinnovato. Buonismo? No, semplicemente la ASL ha verificato per via elettronica il loro diritto a mantenere lesenzione grazie alle banche dati, nelle quali registrato tutto ci di cui il cittadino ha fatto uso per la sua salute (ricoveri, visite specialistiche, esami, farmaci). Tutti i malati cronici riceveranno il rinnovo? No, quelli valutati come dubbi verranno invitati a presentarsi al distretto ASL con gli esami di cui sono in possesso; sar un medico ASL a decidere se il rinnovo dovuto o no, evitando comunque lulteriore complicazione della vista specialistica. Analogamente, una semplificazione elettronica in vista anche per i malati che assumono farmaci prescrivibili solo dallo specialista con piano terapeutico: dora in avanti verr compilato online, in modo che lindicazione della terapia verr subito acquisita dalla ASL, senza che il cittadino debba presentarsi allo sportello prima di poter iniziare la cura. Lo specialista gli consegner un documento di avvenuto invio del piano, con cui recarsi dal medico di famiglia per la prescrizione del farmaco. (S.B.)

10

Cultura e spettacoli
PARROCCHIE

28 SETTEMBRE 2011

PARROCCHIA S. AMBROGIO Dal 2010 segue i giovani

Lindiano Padre Britto missionario a Segrate


A concelebrare la solenne messa di chiusura dei festeggiamenti di San Rocco cera per la prima volta il clarettiano Padre Britto Maley che da pi di un anno assistente per la giovent nella parrocchia SantAmbrogio ad Fontes del Villaggio Ambrosiano. Siamo andati a conoscerlo meglio nel suo ufficio e da lui abbiamo saputo che viene dallIndia dove nato 39 anni fa nella provincia di Madras. In questa localit dellestremo sud dellIndia, gi da ragazzo ha f r e quentato la Casa dei Clarettiani che da decenni sono presenti per svolgere, oltre che opere religiose, anche e soprattutto opere socio assistenziali. Padre Britto stato ordinato sacerdote in India nel 1999 e nel 2003 arrivato a Roma per proseguire i suoi studi. In breve tempo ha imparato la nostra lingua ed ora in grado di parlare un perfetto italiano quasi senza inflessione straniera. Nel marzo del 2010 gli stato assegnato lincarico di assistente a Segrate dove ci ha detto di trovarsi molto bene. Con la sua straordinaria umanit si infatti reso subito molto benvoluto dalla comunit parrocchiale del Villaggio e di Rovagnasco. Non ama farsi notare, ma ha saputo subito ben operare con i giovani soprattutto in occasione dellorganizzazione delloratorio estivo. La multiculturalit, appresa gi presso i Clarettiani nella sua nata India, gli ha permesso di inserirsi senza difficolt sia nel primo approccio con la diversa realt sociale di Roma sia, pi di recente, in quella di Segrate. Ma nel futuro di Padre Britto non c solo Segrate: come tutti i Clarettiani dovr tra qualche anno seguire altre vie e portare le sue esperienze in giro per il mondo nelle numerose Case che il suo ordine ha fondato in tutti i continenti. Enrico Sciarini Padre Britto Maley, 39 anni. Clarettiano, ordinato sacerdote nel 1999 originario della provincia di Madras, nellestremo Sud dellIndia. Dal marzo 2010 a Segrate, al Villaggio Ambrosiano.

Il 2 ottobre al voto Al Villaggio per il rinnovo dei la premiazione Consigli pastorali del 19 concorso
Domenica 2 ottobre nelle parrocchie di Segrate, cos come nelle altre parrocchie della diocesi ambrosiana, verranno rinnovati i Consigli pastorali (nella parrocchia di Milano Due le votazioni per il rinnovo del Consiglio sono state posticipate a sabato 3 e domenica 4 dicembre). I nomi e in alcuni casi anche le fotografie dei candidati sono esposti nelle rispettive parrocchie. I rappresentanti eletti resteranno in carica per 5 anni. Il numero dei consiglieri direttamente proporzionale alla consistenza numerica della parrocchia che prevede 9 membri per le parrocchie fino a mille abitanti, salendo sino ad un massimo di 25 consiglieri per le parrocchie con pi di 6.000 abitanti. Fanno parte di diritto del Consiglio il parroco e lassistente per la giovent, nonch i membri del Consiglio diocesano se residenti nella parrocchia. I requisiti essenziali per la candidatura sono: la piena comunione con la Chiesa cattolica; la professione della Fede e il riconoscimento della gerarchia ecclesiastica. Al parroco demandato lincarico di garantire che tali requisiti siano soddisfatti. I consiglieri vengono eletti con una votazione che avr luogo durante la celebrazione delle SS Messe. I fedeli ricevono una scheda che riporta i nomi dei candidati e potranno esprimere due preferenze. Al termine della funzione religiosa le schede vengono raccolte nelle urne e lo spoglio da parte della Commissione elettorale avverr al termine dellultima S. Messa. I Consigli parrocchiali sono stati istituiti dal Concilio Ecumenico Vaticano II nel 1965 e in questi decenni hanno assunto un ruolo importante nella amministrazione della vita religiosa delle parrocchie. (E.S.)

FOTOGRAFIA

Appuntamento da non perdere per gli appassionati di fotografia segratesi. Domenica 2 ottobre, nei saloni della parrocchia S. Ambrogio ad Fontes del Villaggio Ambrosiano, si terr la premiazione del 19 Concorso Fotografico, certamente il pi conosciuto e seguito a livello cittadino. Questanno pi segratese che mai, dato che uno dei due temi in concorso (laltro Insegne e Cartelli) chiedeva scatti orginali sul Territorio di Segrate. Un modo stimolante per gli aspiranti fotografi e per i curiosi per scoprire angoli sconosciuti, singolari o pittoreschi della citt. Pi di 150 le foto arrivate al vaglio della giuria, che premier un vincitore per ciascuno dei due temi in gara. Sar il pubblico, poi, ad assegnare un riconoscimento speciale alla foto pi votata. Interessanti i premi: una macchina fotografica digitale di fascia alta, un hard disk esterno e una cornice digitale. Oltre a due abbonamenti a Segrate Oggi, che come ogni anno sostiene volentieri questa bella iniziativa.

SANFELICINEMA
P.za C.Commerciale - 02.7530019 a cura di Valentina Cereda
CARNAGE Gioved 6, venerd 7, sabato 8 (ore 21,15) e domenica 9 (ore 16 e 21,15) Drammatico, Fra/Ger/Pol/Spa, 2011. Durata: 1 ora e 19 minuti La storia di una bellissima e anche drammatica amicizia tra Fergus e Frankie. Il primo convince il secondo a partire per l'Iraq nella sua squadra di contractors prospettandogli guadagni facili e di un certo spessore. Frankie rimane coinvolto in un attentato e Fergus, tornato nella nativa Liverpool, indaga sull'accaduto aiutato dalla compagna di Frankie. Il film raccontando storie di gente comune, apre una finestra su problemi socio-economici e morali di portata universale. Recitato e girato con maestria merita sicuramente di essere visto per avere coscienza di quanto fa male un conflitto agli innocenti. LE DONNE DEL 6 PIANO Gioved 29, venerd 30, sabato 1 (ore 21,15) e domenica 2 (ore 16 e 21,15) Commedia, Francia 2011. Durata: 1 ora e 46 minuti Nella Parigi 1960 si intrecciano le vite del'annoiato Jean-Louis Jobert (Fabrice Luchini) e della nuova governante iberica Maria (Natalia Verbeke) , l'interesse per la ragazza si allarga fino a coinvolgere tutte le signore che abitano la soffitta del palazzo. Progressivamente il protagonista scorge una possibilit di rinnovamento per tutta la sua vita fin troppo preordinata e grigia. Il saper ascoltare e laprirsi senza riserve le uniche vere armi per cambiare il proprio mondo e fare una significativa differenza per quelli che ci circondano. Un film garbato e gradevole.

INIZIATIVA Curioso quiz per cinefili promosso da Cineteca italiana

...Museo al cinema Che sfida a Cascina Ovi


A Cascina Ovi una domenica pomeriggio decisamente insolita e culturalmente stimolante. Allinterno della manifestazione Fai il pieno di cultura, promossa dalla Regione Lombardia lo scorso weekend, si svolta nella cornice dei vecchi edifici ristrutturati della cascina, che ospitano ora la biblioteca di Milano 2, liniziativa Mmm Museo che cinema. Luigi Boledi, docente allUniversit degli Studi di Milano e responsabile del progetto MIC della Fondazione Cineteca Italiana, ha presentato un filmato realizzato per lapertura a novembre del nuovo Museo Interattivo del Cinema presso la ex Manifattura Tabacchi di via Fulvio Testi, a Milano. Per celebrare questo evento sono stati selezionati tutti i film che si svolgono totalmente o parzialmente in un museo, creando un collage che spazia in ben quarantuno sequenze nella settima arte. La gara consisteva nel riconoscere il maggior numero di film senza farsi ingannare da sequenze tratte dal medesimo titolo, distinguendo anche i sequel e le citazioni. I presenti hanno fatto uscire il cinefilo in loro per una sfida in cui misu-

OPERA LIRICA

Il 30 in scena in Commenda La cambiale di matrimonio


Una breve farsa comica in un atto su libretto di Gaetano Rossi. La cambiale di matrimonio la prima opera lirica andata in scena di Gioacchino Rossini, che la compose appena diciottenne. Venerd 30 settembre alle ore 21 (ingresso libero) sar presentata, come prima rappresentazione operestica, allAuditorium Toscanini. La proposta arrivata dallassociazione culturale Arciallegri di Segrate. Un tenore, tre baritoni, due soprani e un pianista saranno diretti dal giovane regista giapponese Keigo Okumura (nella foto con gli organizzatori). G.D.D.

rare le proprie conoscenze in ambito filmico, combinate con ottima memoria e occhio per i dettagli. Il vincitore Ivo Magnini (nella foto a sinistra insieme con il bibliotecario responsabile dellevento Roberto Spoldi) ha indovinato diciassette titoli e come premio ha ricevuto una copia del Dizionario dei Film Morandini 2011. I film inseriti nella gara? Dal prevedibile Una notte al museo 1 e 2 a The Dreamers che cita Bande part di JeanLuc Godard, dal Cosmo sul com a Cadaveri eccellenti, Manhattan, Batman, Harry ti presento Sally, Viaggio in

Italia. Per tutti i partecipanti una fonte di pellicole da vedere ex novo o da rivedere, con inevitabili discussioni e confronti su gusti e scelte. Perch risvegliare la curiosit il primo passo verso la cultura. Valentina Cereda

28 SETTEMBRE 2011

Spettacoli

11

AUDITORIUM TOSCANINI Alessandro Bontempi direttore artistico di TeAtrio presenta il cartellone per la nuova stagione

Un bel cocktail per divertirsi e pensare


Via ad ottobre alle rassegne di prosa e di cabaret - La Commenda inserita nel progetto Invito a Teatro della Provincia
Per due anni consecutivi, ha toccato le 100 aperture a stagione. Concerti di musica, rappresentazioni teatrali, cabaret, spettacoli di beneficenza e per bambini, cinema... e chi pi ne ha pi ne metta! Dopo la lunga pausa estiva e l'interruzione di quelle attivit che contribuiscono a renderlo un importante punto di incontro culturale per la comunit di Segrate, l'Auditorium Toscanini rialza il sipario. Per l'occasione abbiamo incontrato il direttore artistico di TeAtrio, Alessandro Bontempi, che ci ha accolti con un gran sorriso per presentarci il cartellone 20112012. Che novit ci sono? Insieme alle stagioni di Cine ma a teatro e SUperBIMBI (organizzate ogni domenica rispettivamente alle ore 16.00 e alle 18.30) e alla Rassegna Teatrale della Solidariet, questanno anche le stagioni teatrali di Prosa e di Cabaret partiranno a ottobre, con un calendario ricco di interessanti rappresentazioni e un inedito. Con unulteriore novit: la direzione artistica della stagione di prosa affidata a TeAtrio che, con tutto l'entusiasmo, la professionalit e la preparazione artistica, ha messo in piedi un programma che far invidia e concorrenza anche ai teatri milanesi! D la verit... hai visto tutti gli spettacoli prima di inserirli nel programma? Certamente! Sono tutti conosciuti e molto belli. L'unico che mi manca, perch non ne era mai stato fatto un adattamento teatrale, L'insostenibile leggerezza dell'essere (liberamente ispirato al romanzo omonimo di Milan Kundera), in programma sabato 31 marzo e che vedr tornare sul palco due nostri concittadini: Marina Thovez e Mario Zucca. Cosa avete scelto per l'aDue spettacoli saranno inseriti tra le proposte di Invito a Teatro in Provincia Se tutto verr confermato, Cascina Commenda rientrer nel progetto, promosso da Palazzo Isimbardi, con Zena! e La belle quipe. Labbonamento sar gratuito e il prezzo del biglietto molto basso. Entreremmo ufficialmente a far parte del circuito culturale dellhinterland. Per noi una grande opportunit di promozione. Sabato 22 ottobre il via anche al cabaret... Per ora abbiamo fissato 3 appuntamenti che ci accompagneranno fino a Capodanno. Ma stiamo lavorando alla ricerca di attori per le successive serate e sempre pi tenteremo la formula del variet con sketch, musica dal vivo, ballo e canto. Mattatore e presentatore indiscusso del gruppo dei Seriamente comici, Mr. Eugenio Chiocchi. Qual l'obiettivo della nuova stagione? Da sempre avvicinare anche i giovani al teatro. Il tipo di programmazione, dalle commedie ai classici e al teatro dell'impegno civile, riflette il nostro essere al passo con i tempi. Il nostro un linguaggio moderno, che ci auguriamo faccia da calamita per le nuove generazioni. Anche la scelta degli attori ne un esempio: al fianco di nomi gi affermati, infatti, da noi si esibiranno molte promesse del teatro del futuro. Quindi spazio ai giovani anche sul palco!. E per non lasciare a casa i bambini durante gli spettacoli? A questo penser la ludoteca Mr. Magorium (adiacente al teatro) che si propone di intrattenerli con pizzate e attivit in concomitanza delle serate di prosa e di cinema (e non solo). Un'occasione per permettere ai genitori di godersi qualche ora di tranquillit. Per i dettagli su abbonamenti alla stagione, sconti, agevolazioni per gli amici di Facebook e corsi di teatro, possibile consultare il nuovo sito: www.spazioteatrio.it. TicketOne Cascina Commenda: via Amendola 3. Tel: 02-2137660 info@spazioteatrio.it da mer a sab (orari: 10-13 / 16-19). Giulia Di Dio

pertura della stagione di prosa? Sabato 29 ottobre, alle ore 21, di scena Jena Ridens, un ingranaggio perfetto di comicit, interpretato da quattro attori tra cui Alessandro Betti (Ale di Buona la prima). Ritroveremo Vito Molinari alla regia di due spettacoli... S, molto affezionato a noi. Gli piacciono lo spazio e il tipo di organizzazione e gestione della Commenda. Sabato 26 novembre diriger La belle quipe (di cui abbiamo avuto un'anteprima nel giugno scorso), un viaggio culturale attraverso la musica francese, da cui tra l'altro stato ispirato De Andr, con monologhi comici e molto attuali di Alberto Patrucco, Andrea Mir e Giangilberto Monti. Sabato 14 gennaio, invece, presenter AILOVI...sei perfetto, adesso cambia un mini musical da camera sul tema dell'amore. Qualche anno fa questo spettacolo sostitu un altro musical al Teatro Nazionale di Milano ed ebbe un successo straordinario. Avete mantenuto la promessa di riproporre Ze-

na! dopo il grande debutto della passata stagione... Una piccola poesia che tocca lanima. Racconta di Genova il 20 luglio 2001, durante il G8. uno spettacolo che propone una riflessione sul decadimento culturale, economico e sociale della societ. Un tributo a Genova, ai suoi abitanti e ai suoi musicisti. Andr in scena, con qualche piccola modifica, da gioved 9 a sabato 11 febbraio.

E l'appuntamento fisso della Festa della Donna? Certo, tradizione! Contiamo sul fatto che il nostro pubblico ormai abbia fiducia in noi e per la prima volta non abbiamo voluto puntare sul nome di richiamo. Abbiamo chiamato Debora Mancini, una giovane attrice che omagger la donna con Mi piace da morire, un monologo all'insegna della comicit, della riflessione e del variet.

TEATRO Importanti riconoscimenti a TeAtrio al Festival di Castrocaro

Miglior regia e miglior attore ad Attento a come parli!


Con il trionfo alla Rassegna Teatrale TFactor (giugno 2011), la Compagnia Stabile di TeAtrio si aggiudicata la partecipazione alla 13a edizione del Festival nazionale del Teatro Sociale Proscenio Aggettante di Castrocaro Terme. Ed arrivata a un soffio dalla vittoria. Di fronte a una giuria presieduta da Valeria Valeri, la commedia Attento a come parli! di Alessandro Bontempi e Ivan Saladino, per la regia di Bontempi, si aggiudicata due premi: Miglior regia e Miglior attore non protagonista (Gianni Arginelli). una grandissima

soddisfazione per tutti noi ha commentato il regista - perch, insomma, abbiamo partecipato per la prima volta a due festival, uno labbiamo vinto e nellaltro siamo arrivati al secondo posto! Abbiamo ricevuto molti complimenti per il lavoro e laffiatamento del gruppo. Siamo una grande famiglia. Arginelli, che nel 2003 ha iniziato per sfida un corso di recitazione con Bontempi, ha dichiarato: Ci che maggiormente mi ha gratificato stato il commento di uno dei giurati al termine della nostra rappresentazione: Sei bravo, lo dice an-

che la Valeri, coram populo!. Cosa posso chiedere di pi?. Attento a come parli!, che ha debuttato alla Commenda lo scorso aprile, torna alla carica dal 3 al 20 novembre a Milano al Teatro Martinitt (via Pitteri) che porta in scena le 9 rappresentazioni inedite pi belle a livello nazionale. G.D.D.

TEATRO Otto serate alla Commenda per i meno fortunati

I dane del por pap vanno in beneficenza


Otto serate all'Auditorium Toscanini per...fare del bene! Dopo il successo delle tre precedenti edizioni, riparte la Stagione Teatrale della Solidariet, patrocinata dal Comune. Cambiano i progetti, ma come ogni anno il binomio cultura-volontariato il filo conduttore delle serate. Commedie, rievocazioni storiche in costume e musica, reinterpretazione e rivisitazione di capolavori di prosa e cinema, danza. Sono solo un assaggio degli spettacoli organizzati con il grande impegno e la generosit di associazioni No-Profit, autori e attori. L'obiettivo uno: sostenere chi si trova in difficolt promuovendo e contribuendo concretamente alla realizzazione e al sostegno di servizi e strutture di aiuto e assistenza, non solo sul territorio, ma anche in ambito nazionale e internazionale. Un'iniziativa che per l'importante valenza benefica hanno commentato il il sindaco, lassessore al volontariato Mario Grioni e l'assessore alla Cultura Guido Pedroni merita ancora una volta tutta l'attenzione della cittadinanza e grande riscontro. Un plauso e un sentito ringraziamento vanno alle nostre associazioni e al loro entusiasmo e voglia di fare, che non finiscono mai di sorprenderci ed emozionarci. Quando la solidariet chiama, i segratesi rispondono, senza risparmio di energia e, insieme, voliamo alto. Si parte domenica 2 ottobre alle ore 16.00 con I danee del por pap; domenica 9 ottobre alle ore 16.00 doppio appuntamento con Il biglietto Vincente e Concerto di Danza. A seguire, dal 14 ottobre, ogni venerd sera alle 21.00 fino al 25 novembre gli spettacoli: La saga di Zeffirino da Segrate, La cena dei cretini, Invito al party: il teatro servito, Lupo Ulul, Il cadavere sparito, A.S.M.A. Agenzia Segreta Matrimoni e Affini. Ingresso 7 euro. Per info e prenotazioni: TicketOne Cascina Commenda, via Amendola 3, Segrate. Mer-sab 10-13 / 16-19. tel: 02-2137660 info@spazioteatrio.it G.D.D.

IL CARTELLONE
2 ottobre - Ore 16 I dane del por pap 9 ottobre - Ore 16 Il biglietto vincente Concerto di Danza 14 ottobre - Ore 21 La saga di Zeffirino da Segrate 21 ottobre - Ore 21 La cena dei Cretini 28 ottobre - Ore 21 Invito al party: il teatro servito 11 novembre - Ore 21 Lupo Ulul 18 novembre - Ore 21 Il cadavere sparito 25 novembre - Ore 21 A.S.M.A. Agenzia Segreta Matrimoni e Affini Auditorium Toscanini Cascina Commenda, Ingresso 7 euro.

12

Rubriche

28 SETTEMBRE 2011

Autunno, i capelli cadono di pi Rimedio? Laviamoci con il caff


METEO E... SALUTE
di Andrea Giuliacci III CENTRO EPSON METEO III www.giuliacci.it
Siamo oramai entrati, sia dal punto di vista astronomico che meteorologico (in meteorologia lautunno inizia gi con il primo giorno di settembre), nella stagione autunnale, un periodo di improvvisi cambiamenti, anche per il nostro organismo. In particolare, a risentire del brusco cambio di clima che talvolta accompagna linizio dellautunno, ci sono anche i capelli. L'attivit fisiologica di un capello prevede difatti una nascita, un periodo di crescita pi o meno lungo e, infine, la sua morte e la conseguente caduta. In condizioni normali, poco dopo la caduta di un capello, se ne produce un altro destinato a seguire le orme del predecessore: un andamento ciclico che, nei pi fortunati (coloro che godono della stessa folta chioma della giovent) pu ripetersi senza interruzioni per tutta la vita. In generale perci normale trovare dei capelli sul pettine, sul cuscino e nel piatto doccia: sono proprio quelli che, giunti al termine del loro percorso, cadono per lasciare il posto ai sostituti del ciclo successivo. Tuttavia nelle stagioni di transizione, ovvero autunno e primavera, la caduta dei capelli spesso aumenta, perch l'uomo conserva nel suo DNA le ancestrali istruzioni per un rinnovo periodico della peluria tipico di altri mammiferi pelosi: si tratta di una sorta di muta che interessa il cuoio capelluto. Cos, nel periodo che va da settembre a novembre lorganismo, spinto dalle ore di luce che progressivamente diminuiscono, si prepara ad affrontare limminente arrivo dei rigori invernali attraverso una variazione nel tipo e nella quantit di ormoni prodotti. Questa sorta di ribaltone ormonale attiva, tra gli altri, anche un intenso processo di ricambio con un aumento del numero dei capelli che cadono e che si preparano a far posto a sostituti pi giovani e resistenti. Si tratta comunque di un fatto fisiologico che non provoca forme di calvizie definitiva, le cui cause vanno invece il pi delle volte ricercate in fattori genetici. Se per la copiosa caduta di capelli che accompagna lautunno vi spaventa, forse un rimedio c, e si trova nel posto pi impensabile: la tazzina del caff! Da recenti studi condotti presso le cliniche universitarie di dermatologia di Berlino e Jena, difatti emerso che lo shampoo ideale per chi soffre di una abbondante caduta di capelli quello contenente elevate concentrazioni di caffeina, una sostanza che sembra in grado di rallentare il processo grazie alla sua capacit di stimolare positivamente il follicolo pilifero.

Affrontiamo una tematica che solitamente coinvolge le persone adulte e che nella trattazione odierna prender in esame unaltra categoria di persone: i bambini e gli adolescenti. Ci domanderemo se possibile che i bambini e gli adolescenti, come gli adulti, soffrano di malattie psicosomatiche. Nonostante possa apparire strano, la risposta a questo nostro quesito risulta, purtroppo, affermativa. Si soliti pensare che soltanto gli adulti possano riversare sul proprio corpo i segni di sofferenze psichiche accumulate durante il trascorrere della vita di tutti i giorni. Come abbiamo gi accennato in altri articoli, bene che questi sintomi non vengano sottovalutati, n in et adulta n nellet dello sviluppo, al fine di evitare lo spiacevole instaurarsi di meccanismi di cronicizzazione. Per il clinico, sia esso psicologo, che

RISPONDE LO PSICOLOGO
di DARIO LUPO

I disturbi psicosomatici colpiscono anche i bambini


brano connessi a problemi di tipo ansiogeno, in cui il bambino vive su di s la paura di stare a contatto con i coetanei e/o con gli adulti oppure, in altre circostanze, sono stati rilevati sentimenti quali paura e timore nellessere giudicati a livello scolastico. Questi problemi potrebbero essere imputabili ad un disfunzionale legame con lambiente familiare o a profondi cambiamenti nellassetto dello stesso. In questi casi la scuola e le difficolt ad essa connesse possono diventare fonte di forte stress che viene appunto somatizzato.

Per parlare o rivolgere le proprie domande al dottor Dario Lupo, scrivete allindirizzo di posta elettronica: dlupo2005@libero.it o telefonate al numero: 339.1985441

medico meno difficile intervenire, con esiti positivi, su problemi quando sono in una fase di esordio rispetto a fasi conclamate e di lunga durata. Le possibili manifestazioni somatiche in questione possono riguardare in special modo la colite e la cefalea. Alcuni dati epidemiologici rilevati su bambini pongono in evidenzia che la presenza del disturbo cefalico in forma episodica si aggiri intorno al 5% dei casi. E stato riscontrato che la cefalea muscolo-tensiva si manifesta maggiormente rispetto allemicrania. I sintomi sem-

Stavolta Tartarughe in gita tra le magie di Strasburgo


ndare a piedi
a cura di DI-HO

PARERE LEGALE

Lalbero del vicino devasta da tempo il mio giardino


Il pino del mio vicino di casa continua ad arrecarmi danni al giardino. In particolare le radici del pino hanno invaso il mio giardino e stanno rovinando le beole ivi posizionate. Inoltre molti rami dellalbero oramai invadono la mia propriet, causando la caduta di una quantit di aghi tale per cui in quel tratto del mio giardino non cresce neanche pi lerba. Ho pi volte sollecitato il vicino di casa a risolvere il problema, ma a tuttoggi egli non ha fatto nulla. Cosa posso fare? Innanzitutto bisogna verificare se detto pino sia stato piantato a debita distanza dal confine come stabilito dai regolamenti e/o usi locali, o in mancanza di questi, dalle norme del codice civile. Lart. 892 del codice civile, infatti, stabilisce che la distanza dal confine per gli alberi di alto fusto debba essere di almeno 3 metri. In particolare si intendono alberi di alto fusto tutti quelli il cui fusto, semplice o diviso in rami, si estenda per unaltezza notevole: si possono considerare tali, ad esempio, i noci, i castagni, le querce, i pini, i cipressi, gli olmi, i pioppi, i platani e piante simili. Per gli alberi non di alto fusto invece la distanza dal confine che deve essere rispettata di almeno un metro e mezzo: in particolare si intendono alberi non di alto fusto quelli il cui fusto non superi i tre metri di altezza.La distanza, in tutti questi casi, si misura dalla linea di confine fino alla base esterna del tronco dellalbero nel momento della piantumazione, o dalla medesima linea al luogo in cui viene effettuata la semina. Le distanze sopra citate non devono essere necessariamente osservate nelleventualit in cui sul confine sorga un muro divisorio, di propriet o comune, purch le piante siano mantenute a unaltezza che non ecceda la sommit del muro stesso. Ci detto, in forza dellart. 896 del codice civile pu costringere il vicino a tagliare i rami mentre pu tagliare egli stesso le radici che si addentrano nella sua propriet, sempre per tenuto conto in ambedue i casi dei regolamenti e usi locali. Se poi il pino in questione posto a distanza non legale, il nostro lettore pu addirittura esigere, ai sensi dellart. 894 del codice civile, che lalbero del vicino venga estirpato.

di LIVIA ACHILLI

Questo lo spazio di solito dedicato ai percorsi a piedi; questa volta per lo dedichiamo a un viaggio organizzato da Arciallegri a fine Settembre in SvizzeraGermania al quale peraltro hanno partecipato molte Tartarughe. Sono stati quattro giorni davvero intensi durante i quali comunque non ci si stancati troppo, grazie anche alla perizia del conducente del nostro pullman, Stefano, che si sobbarcato 1700 chilometri sempre con il sorriso sulle labbra e facendoci viaggiare in modo confortevole.La ciliegina sulla torta, nel senso dellimprevisto, stata data, forse, dallattraversamento della Svizzera, sia in andata che al ritorno, con conseguente necessit di destreggiarsi con il cambio Franchi Svizzeri/Euro. Che dire delle avventure giornaliere? Il primo giorno (domenica 18) cambiato il tempo, e la temperatura, di colpo, e a Freiburg abbiamo avuto davvero freddo! Poi, si sa, ci si abitua, e anche la temperatura risalita un po, di modo che nella Foresta Nera, il giorno seguente, si era tutti quanti attrezzati; senza problemi abbiamo percorso a piedi il sentiero a fianco della cascata di Triberg, la pi alta della Germania, con sette salti dacqua Dopo di

allora abbiamo sempre avuto il sole, che ci ha accompagnato nella visita della citt universitaria di Heidelberg, lungo la crociera in battello sul tratto pi panoramico del Reno e poi a Strasburgo che con i suoi caratteristici canali e le case a graticcio, sono patrimonio dellumanit dichiarato dallUNESCO. In quanto al Reno, siamo passati sotto la famosa rupe della Loreley, dove la leggenda dice che unondina (cio una delle figlie del Reno) di nome, appunto, Loreley, si divertisse a stare appollaiata in cima al roccione pettinandosi i lunghi capelli con un pettine doro. Conseguenza: i marinai guardavano solo in alto e non facevano caso alle ra-

pide che in quel punto pi stretto il fiume forma quindi naufragi in quantit! E non escluso che proprio in quel tratto si trovi, sottacqua, il famoso tesoro di Sigfrido: lOro del Reno ricordato in molte leggende e anche naturalmente nella musica di Wagner.Particolare curioso: le strade del centro di Freiburg sono affiancate da canaletti di acqua corrente: la leggenda dice che se uno straniero inciampa e cade dentro uno di questi canali, entro lanno si sposer con uno/una di Freiburg! Siamo certi che qualcuno del gruppo ci abbia fatto un pensierino Nella foto: gruppo di Arciallegri/Tartarughe lungo la cascata

28 SETTEMBRE 2011

Mercatino
dizioni, completo di accessori euro 2.000. Tel. 3356119203 (06/07/11) -Causa trasloco vendo al miglior offerente collezione fumetto Spawn dal N1 al N111, speciali inclusi. Tel. 340-2295995 (06/07/11) -Vendo a prezzo simbolico di 30 euro cuccia per cane di taglia grande o gigante realizzata in legno da artigiano falegname con tetto asportabile per la pulizia. Valore commerciale 250 euro. Tel 338-9228776 (06/07/11) -Vera occasione per chi ha bimbi, vendo roulotte con preingresso tutto perlinato e arredato. Tel. 3332966557 (22/06/11) -Vendesi ufficio Segrate centro mq. 60 ingresso indipendente fronte strada, allarme, aria condizionata,

13

CERCO LAVORO
-Studente universitario offresi come dog-sitter. Tel. 339-8066113 (28/09/11) -Signora cerca lavoro come badante, baby-sitter, pulizie. Tel. 327-5619469 (28/09/11) -Signora sudamericana offresi come domestica, babysitter o per assistenza anziani. Tel. 333-1705983 (28/09/11) -Signora cerca lavoro come badante, baby-sitter, pulizie. Tel. 327-0971020 / 3397857741 (28/09/11) -Signora cerca lavoro come pulizie, assistenza anziani, baby-sitter. Libera subito. Tel. 347-1421016 (28/09/11) -Insegnante americana, con 25 anni di esperienza, impartisce lezioni di inglese a tutti i livelli. La prima lezione gratuita. Tel. 3403660272 (28/09/11) -55enne con esperienza e referenziatissima offresi come badante. Tel. 3205345321 (28/09/11) -Signora sudamericana referenziata offresi per pulizie, per assistenza anziani o come baby sitter. Disponibile tutti i pomeriggi sabato e domenica inclusi. Tel. 389-5812814 (28/09/11) -Signora con referenze cerca lavoro come badante anziani tutto il giorno anche di notte. Disponibilit immediata. Tel. 380-6576259 (14/09/11) -Vuoi un aiuto nel tenere in ordine il giardino, nel fare la spesa, essere accompagnato ad eseguire commissioni o svolgere piccoli lavoretti? Persona seria e referenziata offresi. Tel. 022132146-3407936788 (28/09/11) -Signora bulgara con esperienza assistenza anziani e referenziatissima offresi come badanteTel. 3205345321 (28/09/11) -Perito meccanico esperienza disponibile trasferte anche allestero ottimo inglese. Tel. 340-3623726 (14/09/11) Signora italiana referenziata offresi per stiro e pulizie. 338-7690528 Tel. (14/09/11) -Offresi muratore con partita IVA per ristrutturazioni appartamenti. Tel. 3393348141 (14/09/11) -Signora con referenze cerca lavoro come badante anziani tutto il giorno anche di notte. Disponibilit immediata. Tel 388-9584676 (14/09/11) -Insegnante di inglese e tedesco offresi per lezioni e ripetizioni per ogni livello. Recupero lezioni di materie umanistiche. Esperienza nell'insegnamento di re-

Nome Cognome Indirizzo Inserzione

completamente ristrutturato a euro 100.000. Tel. 3468926175 (22/06/11)

ALTRO
-Batterista serio e preparato cerca elementi o gruppo gi avviato per genere pop, rock e dance, scopo serate. Tel.339-5375244 (28/09/11) -Privato cerca scambio francobolli, cartoline o tessere telefoniche. Tel. 02-2135320 (22/06/11) -Regalo gatta Thai di 2 anni sterilizzata e vaccinata, a veri amanti dei gatti. Tel. 3282163099 (22/06/11)
La Direzione del giornale non si assume alcuna responsabilit sul contenuto delle inserzioni.

Telefono Firma

Fax data

(Ai sensi della Legge sulla privacy dichiaro che la firma autentica)

LE INSERZIONI SONO GRATUITE E DEVONO ESSERE INVIATE A SEGRATE OGGI - VIA CONTE SUARDI 84, 20090 SEGRATE OPPURE POSSONO ESSERE SPEDITE VIA FAX AL N. 02.2139372 O VIA EMAIL: SEGRATEOGGI@TISCALI.IT PREGHIAMO DI FORMULARE INSERZIONI BREVI.

cupero.Tel. 347-0679447 -Signora peruviana con esperienza cerca lavoro come colf, badante, Asa, baby-sitter, pulizie, stiro; referenziata, libera subito. Tel. 333-8296067 (14/09/11) -Peruviana con permesso di soggiorno, referenziata e con esperienza cerca lavoro come badante, colf, per stirare o come baby-sitter. Tel 329-6253962 (14/09/11) -Signora del Bangladesh con documenti, referenziata e con esperienza, cerca lavoro come badante, colf, stiro, baby-sitter. Tel. 3478994079 (14/09/11) -Sono una ragazza moldava con permesso di soggiorno cerco lavoro per sabato (stiro, pulizie, baby-sitter). Tel. 388-6594773 (14/09/11)

VENDO-AFFITTO
-Affitto box singolo in via Turati a Segrate Centro. Ottimo prezzo. Tel. 3387067550 (28/09/11) -Vendo box 14 mq. a Redecesio. Tel. 338-8524785 (28/09/11) Vendo 20 Pannolini lavabili + 6 aggiunte per gli extra flussi marca POP IN usati pochissimo. Euro 180. Tel. 333-6977552 (28/09/11) -Causa cambio autovettura vendo n. 4 gomme da neve Ceat 195-60-15 nuove gi montate su cerchio. FiatLancia- ottime per IdeaFiat-Musa-Lancia. Tel. 3398912139 (28/09/11) -Vendesi a prezzi stracciati mobili per ufficio pi vari modelli di poltrone dirigenziali e non. Rivolgersi sig.ra Anna. Tel. 0221321463407936788 (28/09/11) Cedo divano 4 posti con pe-

nisola in cambio di imbiancatura 2 box. Tel. 3493105787 (28/09/11) -Vendesi a Milano appartamento piano rialzato, 2 locali, servizi e cantina. Euro 150.000 trattabili. Tel. 3479018742 (28/09/11) -Vendo frigo pi freezer Bosch causa trasferimento. Tel. 339-6263037 (14/09/11) -Hobby 520 lungh. 5.85 largh. 6.220 posti letto 4+2 in veranda, bagno con WC e lavabo, riscaldamento e condizionatore, cucina con forno microonde, veranda e copertura invernale. Tel. 334-9275737 (14/09/11) -Vendo lavandino in ceramica bianco con relativo miscelatore (Grohe) nuovi mai usati. Tel. 328-4623200 (14/09/11) -Vendo poster dautore incorniciati con doppio vetro,

soggetti vari. Tel. 3284623200 (14/09/11) -Vendesi bilocale mq 73 in palazzina del 2004 contesto tranquillo, parzialmente arredato (cucina e armadi), parquet ovunque, terrazzo, garage. Per info tel. 348-247 8196 (14/09/11) -Affittasi a Milano 2 appartamento arredato P.R. mq 80 (cucina a parte, soggiorno, letto, doccia, wc, ripostiglio, cantina) esposto sud/est tutto verso verde condominiale a euro 1200/mese pi spese condominiali. Tel. 022155854 (14/09/11) -Vendo bicicletta da ragazza Mountain Bike col. rosa/bianco, ruota dm.24, cambio Shimano 6 rapporti, come nuova a euro 100. Tel. 345-0901804 (06/07/11) -Affitto 2 locali pi servizi in Segrate centro, arredato, libero subito. Tel. 3383189841/02-26922427 (06/07/11) -Vendo gommone da 3,5 metri bianco con motore Selva, bicilindrico a due tempi da 15 Hp. Ottime con-

La citt a portata di mano


NUMERI UTILI Polizia Locale: 02.2693191 Carabinieri: 02.2133721 Enel: pronto intervento 800-023426 Aem: 02.77201 800.199.955 Pronto Intervento: 02.5255 Vigili del fuoco: 115 Soccorso stradale: 116 Ufficio per l'Impiego: 02.9559711 San Marco riscossione tributi: 02.26923026 Sportello lavoro: 02.26902287 SEA aeroporti milanesi: 02.7485200 Trenitalia: 848.888.088 Misericordia Segrate: 02.2139584 / 02.26920432 Protezione civile Idroscalo: 02.7561068 Palazzetto dello Sport: 02.2136198 Taxi Mi 2: 02.2153924 Radiotaxi Martesana: 2181 Cimitero comunale: 02.02 26920638 Poste: via Conte Suardi 69 tel.02.26954814 Associazione segratese Lotta al Cancro: 02.21871332 MUNICIPIO Tel. 02.269021 (20 linee) S@C: lun-merc-gio 8.0012.15/13.15-15.00; mar 8.00-12.15/13.45-17.30 venerd: 8.00-12.45 OSPEDALI Cernusco: 02.923601 San Raffaele: 02.26431 Melzo: 02951221 ASL ROVAGNASCO 02.92654.01- 02-03 Orari: lun-mar-gio 8.30-13/ 14-16; mer-ven 8.30-13 FARMACIA NOTTURNA Il servizio farmaceutico notturno svolto dalla farmacia comunale di Pioltello in via Nenni 9 02.2136198 AMBULANZE Coordinamento sos: 118 Misericordia: 02.26920432 Croce Verde Pioltello: 02.92101443-02.92109686 Croce Bianca Cernusco: 02.92111520 Guardia Medica Melzo.: 02.95.12.21 Guardia Medica Pioltello: 02.92103610 RACCOLTA RIFIUTI Amsa: 800.33.22.99 Centro raccolta differenziata via Rugacesio: da lun a sab 912; 15-18,30 02.2136486 BIBLIOTECA CIVICA via degli Alpini 34 Orari: 9,30-12,15 - 14,0018,30. Chiusa il luned, domenica e gioved mattina. Tel. 02.21870035 ORARI SS. MESSE S. Stefano - Segrate Centro Fer.: 8,30-18,00. Fest.: 8,0010,00 - 11,30 -18,00 Prefestivi 18. Tel. 02.2131016 SS. Carlo e Anna - S. Felice Fer.: 9,00-18,00. Fest.: 10,0011,30 -18,30. Prefest.: 18,30. Tel. 02.7530325 Beata Vergine Immacolata Lavanderie Fer.: 17. Fest.: 8,30-10,30-18. Prefestivi: 18. Tel. 02. 2136535 S. Alberto Magno - Novegro Fer.: 17 - Fest.: 8 -10,30. Prefest.: 18 (Tregarezzo). Tel. 02.7560204 Dio Padre - Milano Due Fer.: 7,30. Merc. 18,30. Fest.: 11-19. Prefest.: 18.30. Tel. 02. 2640640 Madonna del Rosario Redecesio Fer.: 9,00 (mer. a S. Ambrogio). Fest.: 8,30 (S. Ambrogio). Pref.: 18,30. Tel. 02.2138808 S. Ambrogio ad Fontes Villaggio Ambrosiano Fer.: 8,30-18. Fest.: 8,30-1011,30-18,30. Pref.: 18,30.

TENDAGGI CLASSICI TENDAGGI A PACCHETTO TENDE A PANNELLO TENDE A RULLO TENDE PLISSE TENDE DA SOLE ZANZARIERE VENEZIANE

via Borioli, 34 - 20090 Lavanderie di Segrate tel./fax. 02.26950424 - cell. 338.9975098 orario: da mar a sab 9 - 12.30 / 15.30 - 19.30 (lun. chiuso)

Esclusiva punto

ISTITUTO PER LA CREMAZIONE DISPERSIONE CENERI

ACCETTAZIONE DISPOSIZIONI TESTAMENTARIE

14

Sport

28 SETTEMBRE 2011

Dopo diciannove anni in altalena tra A1 e A2 (con una piccola parentesi in B) , Massimiliano Russo - per tutti Max - 35 anni, ha ancora fame. Il muro, torinese di nascita, forlivese dadozione, arrivato alla terza stagione a Segrate. Protagonista assoluto della cavalcata che ha portato i gialloblu dalla B1 ai vertici della A2, con i suoi 196 cm resta una delle pedine fondamentali di coach Daniele Ricci, in campo e nello spogliatoio. Max, stai per cominciare la terza stagione a Segrate. Sei il capitano, il giocatore pi conosciuto. Si venuto a creare un buon feeling con la citt e i tifosi? Vedo un grande attaccamento alla squadra. I tifosi vedono la partita della domenica sera come un appuntamento fisso, la gente si chiede: vado a fare un giro o vado a vedere i ragazzi del volley? Sono qui da due anni, quando vado a fare la spesa la gente mi ferma, scambiamo quattro chiacchiere. La squadra conosciuta al pubblico anche per linteresse che viene dai pi giovani, tesserati e non. Cosa fai a Segrate nella vita privata? Pallavolo a tempo pieno! La mia vita il volley, anche se la Federazione non ci considera professionisti, come se lo fossimo. Come tutti i miei compagni di squadra, vivo a Segrate, dove mi trovo benissimo. Segrate, a livello sportivo, ottima, qui al Palazzetto abbiamo tutto, sala pesi e tutte le attrezzature a disposizione per svolgere un ottimo lavoro. Tutta la squadra vive e gioca a Segrate, tranne il nostro libero Alberto Caprotti

VOLLEY/A2 Massimo Russo, capitano e trascinatore del Segrate, pedina fondamentale di coach Ricci

Max, nessuna crepa nel muro


CAMPIONATO

Ottimo feeling con citt e tifosi. La societ cresce: ci sono i presupposti per puntare in alto

Buona la prima con un Baranek devastante


Ottima vittoria in trasferta per Volley Segrate, che subito sale in testa alla classifica battendo la Edilesse Conad Reggio Emilia per 3-1. Al Pala Bigi di Cavriago per la prima giornata del campionato di serie A2, la squadra di coach Ricci non si fa impensierire dal tifo locale, e anche se orfana di Mario Canzanella (scontata una giornata di squalifica) e Riccardo Spairani (out per un infortunio alla spalla) comanda il gioco a partire dal primo set, vinto 25-17. Ottimo lavoro di Marco Fabroni, nuovo palleggiatore, che innesca gli attacchi del compagno di squadra ceco Kamil Baranek, nominato miglior giocatore del match grazie ai suoi 22 punti. Tutto perfetto tranne qualche errore in ricezione: i gialloblu perdono il terzo set, ma chiudono i conti 23 minuti dopo con un ottimo quarto set, con in cattedra il bombardiere Baranek, che sotterra sotto una sassaiola di punti la difesa emiliana. I segratesi, dopo il primo turno, dividono la testa della classifica con Che Banca! Milano. A.C.

Max Russo, 35 anni, ha iniziato la carriera nel 1993 alla Daytona Modena, in serie A1. arrivato a Segrate nel 2009. Centrale di ruolo, altro 196 cm.

che divide il tempo tra pallavolo e lavoro, poich lavora come geometra a Milano. Sei sposato? S, sono fresco fresco di matrimonio. Mi sono sposato a maggio, sono davvero felice. Quanto si allena un giocatore di serie A2? Un giocatore a questo livello si allena molto per rimanere in forma. Noi ci alleniamo quasi ogni giorno, due volte al giorno. Se non siamo in campo, lavoriamo con i pesi o facciamo rifinitura. Abbiamo un giorno di riposo alla settimana, il luned, ma quando capita dobbiamo essere pronti per allenarci anche il giorno di relax. Meglio fare un allenamento in pi che uno in meno! Quali sono i pregi nel vive-

re ed allenarsi a Segrate? ottimo per un atleta allenarsi a Segrate, perch se hai bisogno di qualsiasi cosa in cinque minuti sei a Milano. E poi Segrate perfetta, offre qualsiasi tipo di comodit, complimenti allamministrazione che in poco tempo riuscita ad arricchire la zona, grazie a miglioramenti in termini di viabilit, con la progettazione di piste ciclabili e sovrappassi. Un posto come Segrate da prendere come esempio per le altre citt. Com passare da citt dove si cresce a pane e volley, come Modena e Cuneo, a Segrate, nuova realt per questo sport? Sono sempre stato abituato a girare, sono andato via di casa da giovane. Sono arri-

vato a Segrate allultimo giorno disponibile per il mercato, dopo unattenta valutazione. Volevo smettere, ritirarmi dalla pallavolo, ma la societ si data da fare per convincermi a giocare ancora, sono rimasto perch credo di poter concludere la carriera qui. La societ sta crescendo, ci sono i presupposti per migliorare. Il paragone con Modena e Cuneo non si pu ancora fare, ma ripeto, ci sono i presupposti per far si che Segrate diventi una realt affermata nel volley che conta. Hai notato qualche giovane promettente? Ci sono giovani di talento, ma non mi sento di fare nomi. Non faccio nomi perch ho paura che poi questi si montino la testa. Questi atleti hanno bisogno di tranquillit per dimostrare quanto valgono, a 15-16 anni normale avere ambizioni, quindi non voglio tarpare le ali a nessuno, non voglio rovinare la serenit dei giovani. E poi non faccio nomi perch potrei anche sbagliarmi sul giudizio di un giovane atleta. Come sar la prossima stagione? Promettente come quella conclusasi ai playoff? Dobbiamo far bene, confermare ci che abbiamo fatto lanno scorso. Dobbiamo partire forte per migliorare da subito, e questanno si pu fare perch c un buon mix tra giovani e senato-

ri. Direi che il raggiungimento della post-season il minimo sindacale a cui la squadra debba ambire. Se dovessimo giocare la stagione regolare come lanno scorso e saltare il primo turno dei playoff, sarebbe ottimo. Tanti nomi nuovi, solo 4 conferme. La squadra pi competitiva di quella della passata stagione? La societ quest anno si mossa bene, e ha avuto il tempo per fare unottima campagna acquisti. Lanno del passaggio dalla B1 allA2 la societ non ha potuto, per questioni di tempo, lavorare sul mercato. Rispetto allanno scorso vedo un buon feeling tra tutti noi giocatori. Nello spogliatoio aleggia uno spirito di sacrificio che ci sprona a far bene, vi fiducia reciproca e quindi sono sicuro che la squadra sapr affrontare tutte le difficolt. La squadra, sul campo, non posso ancora giudicarla, non abbiamo ancora iniziato il campionato. Ma sapr di che pasta sono fatti i giocatori solo nei momenti difficili. li che il vero spirito di squadra si far vedere. Soddisfatto del nuovo terreno di gioco? Soddisfatto, eccome. Ho personalmente testato il nuovo terreno, il parquet ottimo e da buon capitano, ho voluto per primo saggiarne le qualit!. Alessandro Cassaghi siamo tutti importanti in squadra, dal primo allultimo. P: Qui in squadra abbiamo tutti un ottimo rapporto, sia a livello umano che tecnico. Direi che perfetto. E quello con il coach? B: Sta svolgendo un buon lavoro, lho notato perch anche se sono appena arrivato, sta cercando di migliorare in me alcuni difetti tecnici, continuando il lavoro di perfezionamento iniziato la passata stagione a Pentagono. -P: (ride) Per ora ottimo! Cosa guadagna Segrate Village con voi in squadra? B: Molto, perch sono motivato a far bene. legittimo porsi lobiettivo di vincere il campionato. Lanno scorso i miei compagni se la sono giocata fino allultimo, spero di portare Segrate ai Playoff e giocare al meglio fino alla partita finale. P: Perdere per due anni di fila ai Playoff ti fa capire che la squadra ben costruita. Obiettivo di questanno la promozione di categoria. Personalmente, spero di portare alla Gamma quellesperienza che venuta a mancare lanno scorso nei momenti decisivi delle partite. Voglio essere importante per i giovani, aiutandoli a migliorare sia tecnicamente che atleticamente. A.C.

BASKET/SERIE D I due nuovi acquisti a Segrate con entusiasmo e idee chiare

Perego e Belotti: qui al Village per puntare alla promozione


Intervista doppia ai due nuovi acquisti del Segrate Village, Marco Perego e Giorgio Belotti. Il primo, playmaker 40enne, un passato recente sul parquet della DiPo Vimercate in C2, il secondo, giovane nato nel 1990, un lungo dalle ottime potenzialit. I due sostituiscono Boriotti, Giacomella e Cavicchini. Cosa fate nella vita? Avete qualche hobby, come passate il tempo libero? Belotti: Studio Ingegneria matematica al Politecnico di Milano. Perego: Sono impiegato, sposato, ho due figlie. Nel tempo libero mi piace molto andare al cinema e leggere romanzi. Da quanto giocate a pallacanestro? B.: Ho scoperto questo sport tardi, purtroppo. Il primo allenamento risale ai tempi del liceo, ma poi il basket entrato a far parte della mia vita. P: Gioco a basket da 27 anA sinistra, Giorgio Belotti, 21 anni. A destra, il playmaker Marco Perego, 40 anni, arrivato da Vimercate.

CAMPIONATO

Esordio ok Demolito il San Pio X


Inizia bene il campionato di Serie D regionale per Segrate Village. La squadra di Colombi demolisce i milanesi del Basket San Pio X (81-50). Ci mettono poco, i segratesi, per sbarazzarsi degli avversari: dopo dieci minuti di gioco il punteggio parla chiaro: 2714. La squadra di Marchese non riesce a rimontare, troppa la differenza tecnica e di centimetri sotto canestro rispetto a Segrate. Nel secondo quarto non cambia la musice e Segrate ne approfitta, arrivando allintervallo lungo sul pi 23. Con la partita in cassaforte, Colombi decide di schierare i giovani (Benoliel e Michele Cogorno, fratello del pi famoso Davide). Da segnalare la buona prova offensiva di Ricci (4 bombe da tre punti), la solita doppia cifra di Chioda (18 punti) e la presenza sotto canestro del lungo Belotti. A.C.

ni. Ho chiamato schemi in molte squadre e militato in tutte le categorie, dalla Seconda Divisione alla alla C1. Perch avete accettato la proposta del Segrate Village? Conoscevate gi la squadra? B: Lucio (Giacomella) mi aveva parlato bene della squadra. Vengo da Pentagono, buona squadra ma senza pos-

sibilit di lottare per vincere il campionato. Sono arrivato qui a Segrate perch sono sicuro di poter lottare per la promozione, sono in squadra da solo un mese ma gi mi sono fatto unottima impressione sui miei compagni. P: Sono stato contattato direttamente dal coach, mi ha voluto fortemente e ho accettato subito la proposta perch

la squadra ha grandi progetti. Michele (Colombi, l'allenatore) mi ha detto esplicitamente che questanno lobiettivo di Segrate sarebbe stato quello di salire di categoria. Sono competitivo, ma gioco soprattutto perch mi diverte. Dopo aver conosciuto i miei nuovi compagni, posso dirti che ci sono le basi per fare bene, questanno. Molte societ mi hanno contattato questestate, sapevano che sarei andato via da Vimercate, ma ho scelto Segrate Village perch mi sembrata la migliore sotto molti aspetti. Come il rapporto con i nuovi compagni? B: Mi trovo molto bene in squadra. Lanno scorso a Pentagono i miei compagni erano tutti giovani, magari poco determinanti nei momenti fondamentali delle partite. Qui a Segrate c un buon mix di giovani e giocatori pi esperti. Per ora non ho un compagno con il quale ho legato di pi, un bene perch

28 SETTEMBRE 2011

Sport
CALCIO/3A CAT

15

CALCIO/1A CAT Confortanti progressi nonostante la sconfitta esterna a Pantigliate

Il Segrate si sta ritrovando, ma Bisogna tenere le marce alte


Tre punti (quelli conquistati in casa con la Real Vercellese) dopo tre partite di cui due fuori casa. Una marcia per la salvezza come nei programmi. Ma questo Segrate targato Omini promette di crescere come ha confermato nella partita disputata e persa 2-0 sul campo del Pantigliate. Dopo un buon primo tempo finito 00 - dice il tecnico, al primo anno sulla panchina gialloblu nel quale non avevamo corso grossi rischi ma nemmeno avevamo spaventato lavversario, allinizio della ripresa abbiamo subito un gol banale per un pasticcio dentro larea. La squadra ha avuto una buona reazione ma poco ordinata, tenendosi a galla senza infamia n lode fino al 2-0 realizzato dal Pantigliate su un rigore venuto da una clamorosa svista dellarbitro. Pazienza. Un passo indietro rispetto alla bella prova fornita in casa contro la Vercellese e vinta 3-0 (con doppietta del giovane talento Marco Sircana, 17 anni, nella foto)? In fatto di gioco e spigliatezza direi di s, per bisogna tener conto che abbiamo una squadra giovane ed inesperta e quindi normale pagare almeno allinizio lo scotto della categoria superiore. Qual la sua ricetta per migliorare? Dobbiamo crescere tutti assieme mantenendo la stessa voglia e lo stesso entusiasmo di adesso in allenamento e in partita. Aveva detto che ci sono in squadra alcuni giovani interessanti ai quali, quanto alle potenzialit e ai mezzi, questa categoria sta un

Fulgor, vittoria allesordio in campionato


La Fulgor ha debuttato nel campionato di terza categoria con un successo (2-1 casalinga contro il Fiera, squadra di Milano). Come va? Siamo in testa alla classifica..., se n uscito ridanciano come al solito il presidente Mario Brunelli. Come ho visto la squadra? Insomma... non male, per abbiamo qualche problema di organico da risolvere. Al momento ci mancano un portiere... sano e una punta che si faccia valere in area di rigore. Purtroppo il portiere non si ancora risollevato da un infortunio riportato lanno scorso. Stenta a riprendersi. zoppo e lei capir che un portiere zoppo non il massimo pensando al campionato. Ci guarderemo in giro. Intanto far panchina fino alla guarigione. Poi c il problema della punta. Ne abbiamo bisogno come laria che respiriamo. La cercheremo sperando di avere fortuna. Secondo appuntamento per i rossoneri domenica 2 ottobre in trasferta a Peschiera sul campo della Golden Ausonia. B.M.

po stretta. E lo confermo. Ritengo questi ragazzi una nostra risorsa per il futuro, ma per il momento hanno bisogno di stare tranquilli, lavorare e fare esperienza. Alla lunga, ne sono sicuro, potranno fare la differenza. Ma servono tempo, pazienza e tanta applicazione. Il prossimo avversario

sar il Borgolombardo (domenica 2 ottobre). Una brutta gatta da pelare? Al momento il Borgolombardo a pari punti con noi in classifica. Ritengo sia un avversario abbordabile per le nostre attuali possibilit, il che non significa che sia facile. Bisogner battersi con tanta grinta nella speranza di mettere altri punti importanti in cascina. Non dobbiamo mai dimenticare che noi per il momento non abbiamo risorse tecniche che possano da sole fare la differenza e quindi risolverci le partite. No, noi dobbiamo essere consapevoli che non possiamo vivere di rendita e quindi dobbiamo andare sempre a 100 allora mantenendo le marce alte. B.M.

IL PERSONAGGIO La segratese Cristei, una vita dedicata al calcio femminile da giocatrice e tecnico federale

Cecilia, ct con Le ali della vittoria


Quando giocava, lei dev'essere stata un bel peperino..., dico a bruciapelo a Cecilia Cristei, signora segratese di mezza et magra, energica e alla mano, Ct della rappresentativa femminile di calcio regionale della Lombardia L.N.D. (Lega nazionale dilettanti). Abbastanza sorride i piedi non erano granch ma avevo grinta e fiato, non mollavo mai. Giocavo mediano avevo propensione al gol e mi soprannominavano Oriali, il mio idolo. Peccato che fosse dell'Inter... perch io sono l'unica milanista di una famiglia di interisti. Il calcio la sua passione, la sua vita. Per... tutta la vita. Una passionaccia che lei ha assecondato giocando, arrivando in serie A, vestendo per una decina di volte la maglia azzurra e poi come allenatrice di club e come Ct delle rappresentative regionali (che servono da selezione per la nazionale maggiore) senza mai dimenticarsi di vincere: 6 titoli italiani con le Under 23 e 4 con le Under 15. Nel gennaio del 2004 la FIGC le ha assegnato a Roma il premio Le ali della vittoria quale miglior allenatore LND calcio femminile per le straordinarie vittorie ottenute in una lunga carriera di tecnico federale e il fervente entusiasmo che continua a mettere nel lavoro quotidiano di selezionatrice. L'8 giugno scorso a Cervia, sede dei campionati europei di calcio femminile Under 19 alla Cristei, durante un convegno Uefa, le stata assegnata la Panchina alla carriera, per aver saputo vincere e allenare calciatrici per le nazionali. Riconoscimenti strameritati, una bella soddisfazione. Il giusto premio a chi ha dato molto a questo sport che la Cristei ha praticato e contribuito a far crescere dagli albori (parliamo del calcio femminile) che ora attira decine di migliaia di spettatori sugli spalti come agli ultimi mondiali, ma che circa trent'anni fa sembrava un fenomeno da baraccone (si andava a vederlo per sorridere un po' sulla strapazzata femminilit... Il calcio si ironizzava allora - uno sport per maschi...) e che in Italia stato ufficialmente riconosciuto dal Coni solo nel 1986 e inserito nella L.N.D.. Da allora conviene Cecilia il calcio femminile ha fatto passi da gigante. Ora una realt consolidata in tutto il mondo (negli Usa, pensa te, la cui nazionale ai vertici internazionali, seguitissimo come in Germania e Francia, ndr). La svolta si avuta quando anche le donne hanno potuto aver accesso ai corsi di allenatori e le bambine hanno potuto giocare insieme ai bambini dai 6 a 14 anni quando cio la differenza muscolare tra maschi e femmine diventa del 50% a favore dei primi. In questo periodo avviene nelle donne una selezione naturale e chi... sopravvive di solito di buona qualit. Perch mi sono data al calcio? Forse perch nel cortile della cascina Catenaccio di Rovagnasco dove

Il calcio, una passionaccia impostami dai maschi da bambina - Il pallone femminile in grande crescita
chio, che non ho voluto sistemare con un intervento chirurgico ai quei tempi un po' rischioso, ha posto fine alla mia carriera. Che per come documentano i premi ricevuti proseguita con altre vesti. Di allenatore all'Emmedue di Segrate portato dalla D in C e poi al Fiamma Monza. Nel 1992 sono diventata tecnico federale per le rappresentative regionali, incarico che occupo tutt'ora con grandi soddisfazioni grazie ai preziosi insegnamenti che mi ha dato Vatta ex grande tecnico e talent-scout di Torino e Lazio e che mi impegna molto in quanto devo continuamente seguire le partite dei vari campionati per poi fare le selezioni per le rappresentative. Con tutti questi impegni, povera famiglia, allora... Nessun problema, sono single. Il matrimonio annunciato dopo una lunga, bella relazione svanito poco tempo prima delle nozze e da allora ho perso la fiducia negli uomini.... Una curiosit: complicato gestire uno spogliatoio femminile? Non facile perch bisogna avere una certa sensibilit e lavorare molto di psicologia. Invidie, gelosie? No, niente di tutto questo. Le ragazze sono suscettibili e bisogna saperle prendere, ma quando si creato un gruppo funziona a meraviglia. Dalla loro hanno la pazienza, l'applicazione e la voglia di imparare. Il suo credo calcistico come allenatrice-selezionatrice? Palla bassa, triangolazioni veloci e bel gioco. Da me non di casa il... palla lunga e pedalare. Pep

Cecilia Cristei nipote di Arcide Cristei, giovane partigiano segratese ucciso a soli 19 anni mentre combatteva in Val Taleggio insieme con la 86 Brigata Giorgio Issel.

io e mia sorella abitavamo da bambine i numerosi maschietti giocavano solo a calcio tutto il santo giorno e quindi per divertirci e non essere escluse dalla compagnia anche noi due povere femminucce ci siamo dovute adeguare. E cos il calcio entrato nelle vene. Esatto. Cos quando, grazie al signor Ciceri, nel 1967, nata a Segrate la prima squadra di calcio femminile, l' ACF Ambrosiana, con i colori gialloblu della citt, ho iniziato la mia bella avventura. Col Segrate sono arrivata in serie A e poi ho giocato nella massima serie anche a Como e con il Fiamma Monza. Avevo 1516 anni e ricordo che per lanciare il movimento del calcio femminile in Italia giocavano spesso in prepartita nei grandi stadi del Nord Italia a Bologna, Firenze, Verona. Ho giocato quasi 15 anni poi un serio infortunio ad un ginoc-

16

28 SETTEMBRE 2011