Sei sulla pagina 1di 36

il

www.ilpiccologiornale.it

PICCOLO
Edizione del Sabato
Non riceve alcun finanziamento pubblico o privato

Giornale

Direzione e redazione: Via S. Bernardo, 37/A Tel. 0372 45.49.31 - 45.13.14 Fax 0372 59.78.60 Numeri Arretrati: http://www.immaginapubblicita.it E-mail: ilpiccolocremona@fastpiu.it redazione@ilpiccologiornale.it Pubblicit: Immagina srl - Via S. Bernardo, 37 - Cremona Tel. 0372 45.39.67 - 43.54.74 Fax 0372 59.78.60 Poste Italiane S.p.a. Sped. in A.P.-45%-art. 2 comma 20/B legge 662/96 - Cremona

Anno XII n 30 SABATO 12 MAGGIO 2012

Periodico 0,02 copia omaggio

UN COMMERCIO SEMPRE PIU MULTIETNICO

Il panorama commerciale cittadino, negli ultimi anni, cambiato: spariscono i negozi a gestione familiare

alle pagine 4-5

Notevole incremento delle attivit che fanno capo agli stranieri: ben 182 i negozi in citt. I pi numerosi quelli di etnia cinese

ice Carminati, il coordinatore del Pdl, in un'intervista che pubblichiamo in questo numero: il problema nel centrodestra stato il mancato rinnovamento degli attori, altro che dei nomi, dei simboli etc. E dice ancora, riferendosi alla sconfitta di Crema: i cittadini hanno punito chi aveva amministrato male, o comunque sotto le attese. Il discorso quadra: la fidelizzazione ai partiti talmente in crisi, che - quando ci si reca a votare, scelta niente affatto scontata - si vota "chi" fa ben sperare o che ha ben operato, e si punisce "chi" non ha fatto bene. Anche per questo, una strategia profondamente sbagliata riproporre chi stato sconfitto. Ovvio che le cose, nella realt, non siano cos lineari, che al voto contribuiscano moltissimi aspetti e variabili, ma c molta verit, in queste affermazioni. Altro punto: la consultazione on line dei cittadini rispetto alla "spending review", alla revisione della spesa pubblica, ci dice, per adesso, che il denaro dato ai partiti viene considerato uno spreco. E un sindaco come Tosi, a Verona, vince alla grande in barba ai partiti, verrebbe da dire. Ma deve essere proprio cos? E' destino che i partiti subiscano un declino inarrestabile? Il rapporto deve essere direttamente tra elettore ed eletto, senza mediazioni? E chi controlla gli eletti, a quel punto? Anche queste non sono domande di poco conto. Un'ultima cosa: Carminati dice che Tosi un altro Perri, in quanto stato Perri il primo ad andare oltre le imposizioni dei partiti. Ok, forse cosi. Io dico, per, che se Perri, vorr ripresentarsi, o se vorr lasciare il testimone a qualcuno della sua parte politica, dovr davvero amministrare molto bene, e in questi due anni dimostrare di sapere e di voler prendere decisioni nellinteresse della collettivit. Non pi sufficiente avere un bel sorriso. Altrimenti accadr quello che avvenuto a Crema. Non pi tempo di sconti, per nessuno, e nessuno fa pi sconti.

Non pi tempo di sconti Per nessuno!


di Daniele Tamburini

LEDITORIALE

INTERVISTA A UGO CARMINATI

Se vuole tornare a vincere, il Pdl deve cambiare i vertici


a pagina 7

CICLISTI:studio della compagnia Das, la nostra citt CREMONA MAGLIA NERA Secondo uno
SPORT
CALCIO - PLAYOFF BASKET - ANALISI CALCIO - SERIE A INTERVISTA A SERGIO FIORI

Spending Review possibile solo se ci sar coesione politica


a pagina 8

ha il primato negativo in Lombardia per numero di incidenti. Nel 2011 sono stati ben 191, uno ogni due giorni a pagina 10
DallUdinese una lezione a tante grandi
a pagina 33

C lndrangheta dietro agli strozzini del barista


a pagina 6

ILPROFESSOR GILBERTO MURARO

USURA

La Cremo pensa Vanoli Braga promossa solo alle sfide contro il Trapani a pieni voti
a pagina 30 a pagina 31

Salvare il Tribunale di Crema? E solo difesa corporativa


a pagina 15

Lavoro, ecco come cambiano le richieste sul territorio


a pagina 16

CASALMAGGIORE

a festa della mamma ha origini antichissime. Gi i greci dedicavano alle loro genitrici un giorno dell'anno, festeggiando la dea madre Rea. Anche gli antichi romani salutavano l'arrivo della primavera con un'intera settimana di festivit, dedicate alle rose e alle donne. Nel XVII secolo, in Gran Bretagna, la quarta domenica della Quaresima veniva celebrato il 'Mothering Sunday', il giorno in cui chi lavorava lontano da casa poteva tornare dai genitori e onorare la propria

madre, offrendole il dolce 'Mothering cake'. La festa odierna origine negli Stati Uniti, dove divenne festa nazionale grazie alle petizioni di Ana Jarvis di Philadelphia, che nel 1907, desiderosa di ricordare l'anniversario della morte di sua madre, persuase la sua parrocchia a Grafton, nel West Virginia, a celebrare l'evento. Sul finire del 1914, il Presidente degli Stati Uniti Wil

son ufficializz la festa come festivit nazionale. Oggi le mamme di quasi tutto il mondo ricevono piccoli pensieri e fiori dai loro figli, a testimonianza dell'affetto e della riconoscenza di questi.

Per la Festa della Mamma, regala un'azalea e salva una vita


Come tradizione, in occasione della Festa della Mamma, con "l'Azalea della Ricerca" l'associazione Airc vi offre un modo unico e ricco di significati per festeggiare tutte le mamme. Basta un contributo associativo minimo di 15,00 euro per ricevere in omaggio una Azalea della Ricerca contrassegnata dal marchio dell'Associazione. L'acquisto dell'azalea dell'Airc da sempre un atto di grande partecipazione collettiva e il suo successo dovuto alla generosit dei cittadini italiani e alla disponibilit degli oltre 20.000 volontari che permettono all'Airc una distribuzione capillare delle piante su tutto il territorio nazionale. Fondata nel 1965, l'Airc impegnata nella promozione e nella raccolta fondi per la ricerca oncologica nel nostro Paese e si progressivamente ampliata, fino a contare oggi 17 Comitati Regionali e quasi 1.800.000 soci; tante persone che con la loro generosit sostengono l'associazione, consentendole di esistere e di andare avanti e permettono l'erogazione di fondi a favore del progresso della ricerca oncologica e la diffusione al pubblico una corretta informazione in materia.

Usura: c lndrangheta dietro gli strozzini


e indagini che hanno smascherato il caso di usura scoperto nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza cremonese, non si sono concluse con larresto di Francesco F., 49 anni residente in provincia di Piacenza ma di origini calabresi e alla denuncia del suo complice, Giuliano F. V., 40enne domiciliato a Reggio Emilia ed anchegli calabrese. Secondo quanto spiegato dal tenente colonnello Nicola De Santis il giro potrebbe ben presto allargarsi cos il numero delle persone coinvolte. Significativi risultano anche altri particolari. A cominciare dallelevatissima percentuale del tasso di interesse, assai anomala per un ordinario caso di usura, unitamente alla busta colma di cambiali ed assegni, rinvenuta nell'abitazione del 49enne, che lascerebbe presagire un giro di strozzinaggio ben pi esteso. Le indagini sono dunque ancora in corso, si legge nellordinanza del gip Guido Salvini, finalizzate ad evidenziare lesatto contesto in cui lusura avvenuta e il possibile coinvolgimento di altri soggetti. Tenendo presente - prosegue il giudice - che il retroscena dellepisodio appare connesso a fenomeni anche pregressi di usura sistematica legati ad ambienti della criminalit organizzata. La somma iniziale di 15mila euro, infatti, non proveniva da Francesco F., ma risulta essere stata prestatagli da Giuliano F. V., noto personaggio di spicco nella scena della malavita calabrese trapiantata in Emilia: imprenditore edile ma anche elemento di elevato spessore criminale, secondo gli inquirenti della Dia fiorentina, che anni fa hanno indagato su di lui relativamente alla presenza della ndrangheta in alcuni casi di subappalti della ditta Bacchi spa di Boretto (Reggio Emilia). Gi arrestato nel 2001 e poi assolto nellambito

I 15mila euro del primo prestito provenivano da un noto pregiudicato della malavita emiliana, affiliato al clan dei Grande Aracri

CREMONA

Sabato 12 Maggio 2012

di Michele Scolari

Linchiesta destinata ad allargarsi

delloperazione Scacco matto, Giuliano F. V. era finito nuovamente in manette per usura insieme a altre esponenti della famiglia Silipo nellaprile 2010. E stato legato prima al clan Dragone, poi, dopo lassassinio del boss Antonio Dragone avvenuto nel 2004, passato a quello dei Grande Aracri, il cui capobastone, Nicolino Grande Aracri, considerato il boss che, dal quartier generale di Brescello, attraverso i suoi uomini di fiducia controlla le zone del Piacentino, del parmense e del cremonese. Zone dominate da quella che il sostituto procuratore nazionale antimafia Roberto Pennisi ha definito la altra ndrangheta, estranea alle inchieste di Milano e Reggio. Andando a vedere la situazione in Emilia Romagna e nel Veneto spiega il magistrato - ci si accorti che in questi territori presente laltra ndrangheta. Nel territorio emiliano ormai in modo massiccio, nel Veneto ancora con timidi accenni, ma importanti e sostanziosi. Qual laltra ndrangheta? E quella del

Contro usura e mafia serve agire insieme

CNA CREMONA

Il tenente colonnello Nicola De Santis alla conferenza di mercoled scorso

lametino e del crotonese: una ndrangheta dunque che non fa parte della costruzione della ndrangheta unitaria di Milano e Reggio Calabria (quella per intenderci delle maxi inchieste Il Crimine e Infinito, descritta da Enzo Ciconte in Ndrangheta Padana). Tratteggiando una cartina della presenza malavitosa nel Nordest,

Le indagini, avviate nel febbraio 2012 dal Nucleo di Polizia Tributaria e coordinate dalla Procura della Repubblica di Cremona, hanno consentito di accertare che nel gennaio 2011 il proprietario di un bar nel centro di Cremona, trovandosi in ristrettezze economiche, si rivolto a Francesco F. per ottenere un prestito di 15mila euro. Laccordo prevedeva il pagamento di interessi per 3.200 euro al mese, con un tasso usuraio di circa il 260% su base annua. Non riuscendo a onorare il debito, limprenditore si visto costretto a richiedere nei mesi successivi un ulteriore prestito di 10mila euro

Interessi al 210%: calabrese in manette


che questa volta gli veniva concesso a un tasso di interesse pari al 162%. Alla fine, in poco pi di un anno, limprenditore arrivato a pagare, solo per gli interessi, oltre 50mila euro, subendo un tasso superiore al 210% su base annua. Nei giorni scorsi dalle indagini si appreso che limprenditore si apprestava a consegnare allusuraio unulteriore somma di denaro, per cui i finanzieri si sono appostati nel luogo prefissato per lappuntamento, bloccando Francesco F. e recuperando quanto appena consegnatogli dalla vittima: una cifra pari a 18.300 euro tra cambiali, assegni e contanti.

LE INDAGINI

Pennisi spiega: Larea parte da Modena ed investe Reggio Emilia, Salsomaggiore, Piacenza e Cremona. Ed vero che con Cremona siamo gi in territorio lombardo, ma in una parte di Lombardia che sfugge alla Lombardia criminale, per come ci nota attraverso le indagini di Milano e Reggio. Tra i particolari che differenziano questa ndrangheta dalla sua collega reggina ce n uno che non passa inosservato: Se andiamo a cercare i reinvestimenti, cio il denaro che parte dal Sud e arriva al Nord - prosegue Pennisi - rischiamo di fare un passo nel vuoto. Per quella reggina lobiettivo lo sbocco dei propri capitali a Nord. Per la altra ndrangheta lo scopo il contrario: creare ricchezza nel Nord Italia per farla convergere verso il Sud. Non siamo di fronte ad uno stratagemma illecito per dare maggiore dignit alla famiglia o per garantire a figli e parenti una condizione migliore al loro ritorno a casa - commenta il consigliere provinciale Giuseppe Torchio - bens ad un metodo scientifico per muovere le risorse economiche dal Nord al Sud. Un fenomeno destinato ad emergere nei suoi contorni reali con prospettive che si preannunciano a dir poco inquietanti.

Quello che abbiamo letto nelle ultime ore, ma anche nelle scorse settimane afferma Corrado Boni, vice presidente di Cna di Cremona - sono gravi episodi che deve portare il mondo economico e istituzionale a fare una riflessione profonda. Riteniamo che il mondo imprenditoriale debba fare la sua parte. Non bastano le forze dellordine, i magistrati e lintera macchina pubblica, anche nella nostra provincia dobbiamo urgentemente fare un gioco di squadra, costruire reti con le forze produttive e sociali per stimolare la ricerca delle misure adeguate. E facilmente immaginabile dunque che il Credit Crunch oggi crea un terreno fertile per il fenomeno dellusura. Ogni giorno siamo in prima linea con il nostro confidi Sviluppo Artigiano per garantire laccesso al credito prestando garanzie sussidiarie e riuscendo ad ottenere delle condizioni agevolate. Sarebbe opportuno riconoscere questo nostro fondamentale ruolo sociale, sostenendo tutti i confidi delle associazioni imprenditoriali. Dopo la fase sperimentale, ci auguriamo che decolli anche il Rating antimafia e che porti dei concreti benefici di accesso al credito alle imprese virtuose che operano nel nostro territorio.

Il nostro commercio: sempre pi multietnico


di Laura Bosio

Sabato 12 Maggio 2012

Sono 182 le attivit che fanno capo agli stranieri, soprattutto di etnia cinese

Imprese stranIere IscrItte al 31 dIcembre 2011


Classe Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande Commercio al dettaglio in altri esercizi non specializzati Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di frutta e verdura in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di carni e di prodotti a base di carne in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di pane, torte, dolciumi e confetteria in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di bevande in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di apparecchiature per le telecomunicazioni e la telefonia in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di prodotti tessili in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiali da costruzione in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di tappeti, rivestimenti per pavimenti e pareti (moquette, linoleum) Commercio al dettaglio di mobili, articoli per illuminazione e altri articoli per la casa Commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati Commercio al dettaglio di fiori, piante, semi, fertilizzanti, animali domestici e alimenti per animali Commercio al dettaglio di altri prodotti (esclusi quelli di seconda mano) in esercizi specializzati Commercio al dettaglio ambulante Commercio al dettaglio ambulante di prodotti alimentari e bevande Commercio al dettaglio ambulante di prodotti tessili, abbigliamento e calzature Commercio al dettaglio ambulante di altri prodotti Commercio al dettaglio per corrispondenza o attraverso internet Altro commercio al dettaglio al di fuori di negozi, banchi o mercati Alberghi e strutture simili Ristoranti e attivit di ristorazione mobile Bar e altri esercizi simili senza cucina ToTaLe 43 12 2 20 21 23 4 41 33 6 22 19 6 29 8

Fonte: InfoCamere
stranieri 7 2 1 1 5 1 2 3 1 1 2 1 1 6 2 1 2 3 1 41 7 4 1 28 23 182

ensiamo a ventanni fa e all'immagine di Cremona, come allora si presentava. La nostra citt era caratterizzata da un commercio fatto di piccoli negozi a gestione familiare, che si tramandavano di generazione in generazione, conservandone tradizioni e storia. I figli andavano a lavorare nel negozio con i padri, apprendevano con pazienza il mestiere, fino ad assumere le redini dellattivit. Oggi le cose sono ben diverse. I piccoli negozi a gestione familiare stanno lentamente scomparendo, sostituiti sempre pi frequentemente dai franchising delle grandi aziende, che aprono e chiudono con estrema facilit. Analizzando le tipologie di commercio non si notano grandi cambiamenti sul numero dei negozi, rispetto al saldo tra aperture e chiusure. Nel 2004 i negozi erano 1.135, mentre nel 2011 sono 1.192. Molto comunque dovuto alla presenza di negozi di stranieri, che in questi anni cresciuta moltissimo: nel 2011 erano ben 182. Si molto incrementato il numero di esercizi dedicati ai prodotti alimentari e alle bevande: nel 2004 erano 34, mentre nel 2011 risultano 43. Un drastico calo quello dei fruttivendoli: dai 30 negozi del 2004 ai 20 del 2011; lincremento dei centri commerciali e dei mercati rionali ha portato, probabilmente, a orientare altrove an-

attivit Totali

104 21 16 36 7 11 61 21 12 12 9 161 264 1.192

La tabella mette a confronto il numero di esercizi aperti per ogni categoria e il numero di quelli gestiti da stranieri. Il totale generale comprensivo anche di altre voci che in tabella, per motivi di spazio, non sono indicate

che gli acquisti dei prodotti freschi. Il dato che per spicca sopra tutti gli altri, come dicevamo prima, quello della presenza straniera, che negli ultimi anni si diffusa con forza, creando una situazione di commercio multietnico che ha portato in citt anche prodotti un tempo non conosciuti. Basti pensare ai fast food in cui si offre il kebab, tipico piatto della cucina araba, o ai ristoranti cinesi, brasiliani, giapponesi e messicani che si trovano in citt. Oppure ai negozi che trattano prodotti tipici provenienti da vari paesi del mondo. Ci sono molti stranieri anche nella ristorazione: alla voce ristoranti e attivit di ristorazione mobile, su 161 presenze complessive si contano 28 attivit gestite da non italiani; e questo accade anche nel settore dei bar (23 su 264).

Per quanto riguarda labbigliamento venduto nel commercio ambulante, sono stati 41, nel 2011, i banchi di mercato gestiti da stranieri, su un totale di 61. Per quanto riguarda il commercio di carni, i negozi stranieri sono 5 su un totale di 18, mentre, per i negozi di alimentari, se ne contano 7 su 35. In tutto questo emerge con particolare rilevanza la presenza cinese: le licenze per le attivit condotte da persone provenienti dalla Cina sono sempre pi numerose e riguardano soprattutto ristorazione, abbigliamento, trattamenti estetici, sale da gioco, e stanno aprendo store tipo mercatone che vendono un po di tutto a prezzi particolarmente convenienti. E prossima lapertura di un grande store negli ex magazzini de Il Fulmine di via Giuseppina.

Una rivoluzione nel mondo del commercio I


n ventanni, quindi un periodo piuttosto breve, abbiamo assistito, nel commercio, ad una vera rivoluzione. Lo dice Claudio Pugnoli, presidente dell'Ascom di Cremona. Basti pensare che non cerano (con la sola eccezione del CremonaDue) centri commerciali. Ma anche le medie distribuzioni erano poche, non si trovava traccia di hard discount, di outlet, di commercio elettronico, solo timidamente si affacciavano i franchising. Allora ci misuravamo, in un confronto pi umano, con Standa ed Upim, almeno qui a Cremona. A fare le spese di nuovi modelli di consumo e dellinvasione dei centri commerciali sono i negozi di vicinato, che pagano anche la nascita di ztl sempre pi severe, lassenza di parcheggi, la sempre maggior attenzione ai temi dellinquinamento continua il presidente Ascom. A Cremona abbiamo assistito ad un progressivo impoverimento del centro commerciale naturale pi bello e

A Cremona assistiamo allimpoverimento progressivo del centro commerciale naturale

Il futuro sar fare sistema

CONFCOMMERCIO

grande della provincia. Poi in questi ultimi anni arrivata anche la crisi. Tra le tipologie pi colpite ci sono quelle legate agli alimentari e al fresco. Sempre pi per il pranzo si resta fuori casa, si sono affermati prodotti gi pronti, i supermarket offrono banchi di gastronomia spiega. In grande crisi sono anche le concessionarie. Nascono invece le attivit legate alle nuove tecnologie e a nuovi stili di vita (a partire dallaffermarsi delle slot machine, sempre pi diffuse o dei centri per la cura del corpo). Anche l'Ascom nota quanto sia forte limprenditoria degli immigrati. Dagli ultimi studi il 51% delle nuove licenze sono richieste dai cinesi, che ormai sono il 7% del totale spiega Pugnoli. Le loro attivit spaziano dalle sale giochi ai centri per massaggi, estetici, oppure nei settori ultraconcorrenziali del taglio e cura dei capelli. Non mancano pubblici esercizi, minimarket e ambulanti. E per il futuro? Occorre avviare vere

Claudio Pugnoli Ascom

azioni di sostegno al commercio di vicinato. Noi siamo pronti al cambiamento. Penso al tanto lavoro fatto con i distretti o allo sforzo per innovarsi delle nostre imprese. Si puntato sulla qualit e sulla diversificazione nellofferta puntando alla multifunzionalit, unendo la qualit del prodotto a quella nel servizio (come dimostrano le fornerie che offrono anche i dolci e la pasta fresca, alle pasticcerie con angoli caff, alle macellerie che sono anche gastronomie). Ma, da sole, non possono vincere la sfida. Occorre che anche le amministrazioni lavorino per riaffermare la centralit della citt e riconoscere il valore del commercio. Non una sfida solo economica ma anche sociale.

Claudio Pugnoli, Confesercenti

Il commercio sta perdendo la connotazione familiare che aveva una volta: ne certo anche Antonio Pisacane, segretario di Asvicom Cremona. Le imprese a conduzione familiare vengono sostituite dalle grandi catene, spesso gestite in franchising, cos le imprese commerciali perdono le proprie radici cremonesi spiega. Questo dipende da una situazione sempre pi difficile per il commercio. Viene meno anche il cambio generazionale, e difficilmente oggi i figli subentrano ai genitori. Anche solo passeggiando in corso Garibaldi ci si rende conto che ormai i negozi di famiglia sono

Crisi dei negozi a conduzione familiare


ben pochi. Questo solo uno degli aspetti che contraddistinguono la metamorfosi del commercio cittadino. Secondo Pisacane spicca anche il fatto che i negozi tendono a chiudere se non "inventano" qualcosa che li renda accattivanti. Risultano vincenti certi negozianti che hanno saputo reinventare la propria attivit. Ad esempio macellerie che si sono trasformate in gastronomie, differenziando le proprie tipologie di prodotti e puntando sulla qualit. Questo vale anche per altri settori: nella moda, ad esempio, soppravvivono maggiormente in negozi che

Antonio Pisacane, segretario di Asvicom Cremona, sottolinea che Oggi il negoziante un imprenditore a 360
offrono determinate eccellenze. Problemi notevoli si riscontrano anche nella ristorazione: mentre prima si lavorava pi o meno tutta settimana, ora si fa il pieno solo nei week end, e questo non basta. Ormai la nuova imprenditoria sempre pi straniera, oppure appannaggio di persone con una particolare lungimiranza. Fare il negoziante oggi non pi com'era farlo 30 anni fa, quando spesso si decideva di aprire un negozio solo perch non si trovavano a conclude Pisacane. Il commerciante un imprenditore a 360 gradi, un vero e proprio professionista.

Antonio Pisacane, Asvicom

Negli ultimi anni le cose sono molto cambiate per il commercio cremonese. Ne certo Giorgio Bonoli, direttore di Confesercenti Cremona. A partire dal notevole incremento di aperture di negozi stranieri; tra l'altro, uno studio che abbiamo portato avanti testimonia tale fenomeno anche nell'ambito degli ambulanti. I cambiamenti, tuttavia, non sono solo legati alla nazionalit dei commercianti: la crisi sta portando modifiche strutturali nella realt commerciale cittadina. Il piccolo negoziante fatica a restare aperto, anche a fronte di affitti, nel centro storico, che sono pari a quelli delle grandi metropoli. Molte sono anche le attivit che nello stesso anno aprono e poi chiudono (circa il 20%). Sono cambiati anche i consumi: le persone spendono con maggiore oculatezza. Vediamo tantissime aperture di distributori self-service, che permettono di risparmiare, e si visto un vero e proprio boom del commercio online. Stanno aumentando anche le sale da gioco, ma anche le tabaccherie che offrono giochi legati alla fortuna di vario tipo. Il futuro del commercio fare rete. A questo proposito, il 16 maggio ci sar una riunione tra i commercianti della citt, in cui il nostro vice presidente porter avanti un progetto per fare sistema conclude Bonoli.

Sabato 12 Maggio 2012

Cremona

A rischio di chiusura lo scalo bresciano, che potrebbe costituire lalternativa alla terza pista ipotizzata a Malpensa

Il DAnnunzio tra i 200 scali per il Boeing 747-8

linee commerciali

Quale futuro per laeroporto di Montichiari?


na struttura da fare invidia a molti degli aeroporti italiani, eppure solo due compagnie aeree che vi fanno scalo, per una manciata di voli giornalieri e un bilancio in perdita: il futuro dell'aeroporto D'Annunzio di Montichiari si prospetta sempre pi incerto. Di propriet all'85% della societ veronese Catullo, al 7.5% della Camera di Commercio di Brescia e al restante 7.5% della Provincia di Brescia, lo scalo a rischio chiusura proprio mentre si discute della realizzazione della terza pista per rendere pi agevole il traffico di Malpensa, che incontra calde proteste dagli abitanti della zona: L'aeroporto Gabriele D'Annunzio potrebbe benissimo supplire al congestionamento del traffico di Malpensa, asserisce il sindaco di Montichiari Elena Zanola. Purtroppo il Comune non ha partecipazioni nella societ e dunque non ha potere decisionale. Trovo per assurdo che una

La scarsit dei voli e delle compagnie che si servono dell'aeroporto Gabriele d'Annunzio non l'unico problema che lo scalo bresciano si trovato a fronteggiare nel corso degli ultimi mesi: numerosi sono stati gli scioperi che da gennaio hanno coinvolto le diverse categorie di lavoratori, che denunciano la mancanza di contratti adeguati e preoccupanti ritardi nelle prospettive di sviluppo. Eppure, dal punto di vista dei voli cargo qualcosa si muove: lEnac (Ente Nazionale Aviazione Civile) ha certificato la compatibilit delle infrastrutture dellaeroporto di Montichiari con le caratteristiche tecniche del velivolo Boing 747-8 adibito al trasporto cargo, dopo aver visionato e approvato lo studio presentato dalla Societ di Gestione e aver verificato la possibilit di utilizzo delle infrastrutture dellaeroporto monteclarense da parte di aeromobili con tali caratteristiche con procedure dedicate. Un valore aggiunto per lo scalo bresciano tanto pi se si considera che sono solo duecento in tutto il mondo gli aeroporti in grado di accettare questa tipologia di aerei, che per dimensioni e portanza hanno dei limiti di manovrabilit e richiedono piste di atterraggio con specifiche caratteristiche. Laeromobile a parit di peso massimo al decollo necessit di meno pista del B 747- 400 (di dimensioni inferiori) per decollare: ci pu favorire commercialmente una pista come quella di Montichiari di circa 3000 m.

Il sindaco Zanola: Una struttura stupenda, perfettamente servita, immersa nella campagna ma che potrebbe morire
di Martina Pugno

struttura stupenda come quella realizzata a Montichiari debba rimanere inutilizzata o, peggio, chiudere. Stiamo aspettando ormai da tredici anni di vedere

l'aeroporto adeguatamente sfruttato. Attualmente, l'aeroporto bresciano viene sfruttato principalmente per voli Cargo (la struttura risulta tra le principali sfruttate da Poste Italiane), mentre pochi sono i voli commerciali nazionali e internazionali. L'eventuale chiusura appare, secondo il sindaco Zanola, ancor pi insensata se si pensa all'ampliamento di Malpensa, con la realizzazione di una terza pista in un'area che lascia poco spazio all'ampliamento dell'aeroporto senza disagi per la popolazione limitrofa: La struttura di Montichiari a dir poco stupenda, ma soprattutto immersa nella campagna: i voli non danno fastidio a nessuno. In pi l'aeroporto perfettamente servito dalle tangenziali e lo sarebbe ancora di pi con la realizzazione della Tav. Qui c' tutto, insomma, tranne gli aerei. Far crescere il traffico aereo, dunque, potrebbe rivelarsi la soluzione ottimale non solo per la sopravvivenza della struttura, ma anche per una migliore distribuzione del traffico che coinvolga tutto il

Nord Italia. "Per far crescere il traffico aereo a Montichiari, comunque, non serve la Tav, non servono interventi particolari di miglioramento di una struttura gi ottimale; servono piuttosto maggiori investimenti da parte della societ, al fine di garantire servizi migliori che attraggano le compagnie di volo. Servono soprattutto accordi tra i vari aeroporti del Nord Italia, occorre creare un sistema unico che permetta la sinergia e la ripartizione dei voli in modo pi pratico. Il vero problema che al centro degli interessi della societ non ci sono i disagi e le necessit dei cittadini, o degli abitanti della zona di Linate e Malpensa, che sono stremati dalla situazione e dall'eccessivo traffico, ma solamente interessi legati al bilancio. A preoccupare in particolare i lavoratori dell'aeroporto anche la lentezza degli interventi e il trasferimento, avvenuto nel corso degli scorsi mesi, di alcuni macchinari all'aeroporto principale della societ Catullo, a Verona. Se chiusura dev'essere, quantomeno non sar imminente, dal momento che il confronto a livello regionale ancora tutto in divenire e coinvolge ad ampio raggio tutti gli scali della Lombardia, coinvolti in una riorganizzazione che si prefigge obiettivi unitari di funzionalit. A partire da giugno, inoltre, da Montichiari partir una nuova rotta aerea che sar attivata verso lUcraina con la tratta su Leopoli. Ogni domenica alle 10 di mattina lo scalo offrir un collegamento con Leopoli in Ucraina tramite il vettore Utair, Compagnia russa che ha messo a disposizione un Atr72.500, di recentissima fabbricazione, da 70 posti. Lofferta prevede una tariffa da 390 euro (tasse comprese) per andata e ritorno dallUcraina con un bagaglio a mano del peso massimo di 25 chilogrammi. In occasione della nuova rotta verr anche attivato un servizio di collegamento bus dalla stazione di Brescia a Montichiari.

Cremona

Sabato 12 Maggio 2012

Ugo Carminati: Il male della politica? Le rendite di posizione. A Verona Tosi vince perch ha ben amministrato

Nel Pdl ora di cambiare le persone


di Laura Bosio

e recenti elezioni amministrative, pur a portata locale, hanno avuto esiti importanti. Si segnala, tra tutti, la sconfitta del centrodestra, che ora deve avviare delle riflessioni. E finita unepoca? E ora di cambiare davvero? E come? La discussione a carattere nazionale e locale, e interessa da vicino anche il nostro territorio, dopo la pesante sconfitta di Crema. Con una domanda su futuro politico di Cremona: anche qui, unamministrazione discussa, spesso litigiosa, che tra due anni dovr affrontare il voto. Rischia di non essere riconfermata?. Ne abbiamo parlato con Ugo Carminati, coordinatore cittadino del Pdl. Le recenti elezioni amministrative hanno rappresentato un vero e proprio scossone per i partiti. Qual la sua interpretazione? Queste elezioni hanno sancito la sconfitta elettorale di Pdl e Lega. Tuttavia, se il Pd pu aver vinto dal punto di vista amministrativo, non ha in realt vinto dal punto di vista politico. Il centrodestra ha perso voti, il Pd ha mantenuto i consensi che aveva, e i delusi di Pdl e Lega sono confluiti nel Movimento 5 Stelle e nellastensionismo. Ne emerge che la delusione di fondo che si respira riguarda un po tutta la politica.
Oreste Perri, sindaco di Cremona A lato Palazzo Comunale

Se si votasse, oggi, a Cremona probabilmente il centrodestra perderebbe. Secondo lei, di qui a due anni, sar possibile un recupero o accadr quanto avvenuto a Crema? Se a Cremona si votasse oggi, visto landamento nazionale, probabilmente il centrodestra finirebbe con il perdere. Tuttavia abbiamo due anni di tempo, e se fino a qualche anno fa erano pochi, in politica, oggi sono uneternit. In mezzo ci saranno lautunno pi caldo del decennio, la riforma elettorale, le elezioni politiche, gli sconquassi nei partiti, per cui prematuro dire se tra due anni potremo vincere. Credo che a Cremona il centrodestra debba limitarsi a sostenere il sindaco al 100%, portando avanti unattivit amministrativa che sta dando ottimi risultati e che ha fatto davvero tanto in questi primi tre anni di mandato, anche se forse non stata capace di comunicare al meglio alla cittadinanza tutto il lavoro fatto. C dunque un Tosi anche a Cremona? In realt non direi che Perri un altro Tosi, ma che Tosi un altro Perri, in quanto stato lui il primo ad andare oltre le imposizioni dei partiti. Egli il precursore di questo nuovo modo di fare politica. Per questo ritengo che i partiti dovrebbero continuare ad appoggiarlo: sia quelli che lo stanno ancora facendo sia quelli che se ne sono allontanati. Perri, per carattere e fisicit, stato un rompighiaccio della politica italiana. E partito senza sapere nulla di come si amministra, vero, ma oggi potrebbe scrivere un manuale su come si fa politica, perch un uomo del popolo, e ha saputo riavvicinare la politica alla gente.

aver perso, ha dichiarato di volersi ritirare. LItalia lunico Paese in cui si pensa di risolvere le cose cambiando nome e simbolo al partito, ma lasciando sempre gli stesi attori. E questo accade per tutti i partiti; dal 1980 a oggi i volti sono sempre gli stessi: Fini, Casini, D'Alema. Lo stesso Berlusconi, dopo vent'anni di politica e allet di 75 anni, si sta muovendo per cambiare nome e simbolo al Pdl. Nessuno che pen-

Lo vediamo da quanto accaduto a Crema, dove un coordinamento provinciale rinnovato si trovato a ratificare decisioni prese da un coordinamento cittadino nominato tre anni prima. Naturalmente le due realt hanno avuto idee divergenti. Il centrodestra perde quasi ovunque ma Tosi, a Verona, vince; secondo lei perch? Perch Tosi si dimostrato un bravissimo sindaco, e il popolo italiano sa riconoscere chi lo amministra bene. In ogni caso ritengo che il centrodestra abbia perso anche a Verona: Tosi ha vinto grazie al 40% della Lista civica. La Lega ha preso solo il 10%, e il Pdl ha addirittura fatto una lista a parte, con cui ha preso pochi voti. La verit che Tosi ha vinto perch stato capace di amministrare bene, mentre la politica ha perso. Questo un bene, perch si trattava di una politica che tentava di scavalcare uomini validi per mantenere una logica di apparato che si auto-conserva. E il motivo per cui il Pd continua a reggere: da sempre applica un criterio da cui tutti dovrebbero prendere esempio, ossia quello di limitare a due mandati ogni incarico. In questo modo non vengono a crearsi delle rendite di posizione, che sono il pi grande male della politica italiana. Nel centrodestra chi viene eletto ha come seconda preoccupazione quella di governare bene, mentre la prima sempre quella di tutelare la propria posizione per essere riconfermato al mandato successivo; queste due priorit a volte non coincidono. Parliamo di quello che successo a Crema Si sono fatti diversi errori. Da un lato, lamministrazione di centrodestra non ha soddisfatto i cremaschi, come

Ugo Carminati, coordinatore cittadino del Pdl

Nel centrodestra chi viene eletto ha come seconda preoccupazione quella di governare bene, mentre la prima sempre quella di tutelare la propria posizione per essere riconfermato al mandato successivo
si che sia il caso di tirarsi indietro. Venendo al Pdl, scontato che dopo questa dbcle si debbano fare dei cambiamenti, e gi ci si sta muovendo in questa direzione. Tuttavia il problema non tanto cosa si fa, ma come lo si fa, ed quello che il Pdl sta sbagliando. Hanno iniziato unopera di ricambio della classe dirigente, cosa giustissima, ma hanno sbagliato la modalit di attuazione: si partiti dallalto, mentre si sarebbe dovuti partire dal basso.

dimostra anche il fatto che non stato ricandidato il sindaco uscente. In secondo luogo, il partito non stato in grado di capire che in questa fase gli elettori erano orami stufi delle facce che vedono da anni, e ci voleva una maggior forza nel rinnovare. Una coalizione che boccia il proprio sindaco, non ricandidandolo, non avrebbe dovuto rimettere in corsa neppure gli assessori uscenti. In terzo luogo, non dimentichiamo che molto ha pesato laria che tira a livello nazionale, e che vede il centrodestra in netto calo. Daltro canto, una coalizione che perde al primo colpo venti punti percentuali non pu che recitare tanti mea culpa. Infine ritengo sbagliato il metodo delle primarie: un partito che non sa scegliere autonomamente i propri candidati si dimostra incapace di prendere delle decisioni. Lo stesso Pd, lantesignano delle primarie, ha ricavato molti guai da questo sistema.

Non direi che Perri un altro Tosi, ma che Tosi un altro Perri

Una dbcle per il centrodestra, e verrebbe da dire: povero Pdl. E' finito un ciclo? Il vero problema il modo tutto italiano di fare politica. Nel resto dei Paesi europei il centrodestra ha perso e poi tornato a vincere non perch ha cambiato simbolo e nome, ma perch c stato un rinnovo complessivo della classe dirigente. Cos accaduto, ad esempio, in Inghilterra, Francia, Germania, Spagna. Lo stesso Sarkozy, dopo

Lei dice che i cremaschi non sono soddisfatti di come sono stati amministrati. Per quale motivo? Forse perch lamministrazione aveva promesso di fare parecchie cose che per sono rimaste solo parole al vento: viabilit, infrastrutture, valorizzazione della citttutte azioni che non stata in grado di garantire. Non si riusciti a trasformare le polemiche, che comunque sono inevitabili, in fatti concreti. I cremaschi vedono a rischio luniversit, il tribunale, lospedale, eppure il sindaco non stato in grado di dare loro delle risposte, tanto che alla fine non si sono sentiti amministrati.

In questi mesi si stanno rincorrendo voci su una sua possibile ricandidatura, anche se il sindaco aveva detto che non si sarebbe ricandidato Ritengo che sia inutile continuare a parlare di ricandidature due anni prima: sono solo parole a vuoto scritte sui giornali, e lui fa bene a rispondere che adesso non vuole pensarci, perch vuole concentrarsi sul lavoro di oggi. Tra un anno e mezzo saremo noi, partiti del centrodestra, che dovremo essere in grado di dirgli che per completare tutto quello che ha iniziato gli serve un secondo mandato. Perch a lui non interessa il ruolo di sindaco, ma solo fare il bene della citt, e noi avremo fatto il nostro mestiere solo se saremo in grado di fargli capire che in questi anni lui ha davvero fatto il bene di Cremona, e che deve continuare a farlo per altri cinque anni.

Musica, arte cultura, fiere, gastronomia e sport in un depliant


Anche per lestate del 2012 il Comune informa i cittadini e i visitatori di Cremona sul suo ricco calendario di eventi con il depliant Appuntamenti a Cremona, che illustra le principali manifestazioni che si svolgono in citt tra l11 maggio e il 30 settembre, con anticipazioni dei grandi eventi autunnali. Appuntamenti a Cremona vuole essere uno strumento di comunicazione immediato, per una citt sempre pi vivace, le cui piazze sono animate da manifestazioni di vario tipo, culturali, musicali, artistiche, gastronomiche, sportive, dedicate a un pubblico vasto, e promosse da diversi organizzatori, sia gli uffici e gli assessorati del Comune, che i privati e le associazioni. Lopuscolo stato realizzato in collaborazione tra lassessorato ai tempi e orari della citt e lassessorato alle politiche culturali, commerciali e del turismo, nellambito del progetto Verso Expo 2015. Cremona accogliente tra musica e fiume, cofinanziato dalla Regione Lombardia; uniniziativa del Piano territoriale degli orari della citt di Cremona per promuovere lattrattivit turistica e laccoglienza, gli orari di servizi e commercio in attesa di Expo 2015. Il Calendario degli eventi scaricabile anche dal sito del Comune di Cremona all'indirizzo www.comune.cremona.it

Nutrie, Coldiretti Tutti gli eventi dellestate cremonese Un problema gravissimo fa appello alla Provincia che danneggia i nostri agricoltori
Un gravissimo problema, che affligge la gran parte dei terreni agricoli del territorio, e che ormai non ha pi il carattere delleccezionalit, bens della sistematicit ed insostenibilit. Cos Coldiretti Cremona definisce lemergenza nutrie, tornando a rilevare i forti danneggiamenti procurati alle colture in campo e, pi in generale, al reticolo idrico che costituisce il veicolo dellacqua di irrigazione, elemento fondamentale delleconomia agreste. LOrganizzazione degli imprenditori agricoli ha affidato la propria denuncia ad una missiva indirizzata allamministrazione provinciale di Cremona, in quanto ente delegato alla gestione di questa specie animale, e alla Regione Lombardia. L'associazione sollecita gli enti affinch mettano in campo interventi immediati e finalmente incisivi. Nella comunicazione che rappresenta solo lultima di una serie di sollecitazioni, verbali e scritte, rivolte agli amministratori del territorio , si ricorda che: Moltissime imprese agricole associate alla Federazione hanno subito danni per svariate migliaia di euro, per tacere dellemergenza sotto il profilo sanitario e della pubblica sicurezza derivante dalla proliferazione delle nutrie. Si prosegue con un primo, corposo elenco di imprese agricole che a causa del danneggiamento delle nutrie sono pronte a quantificare il calo in termini di guadagno che hanno subito. Anche in vista di tale eventualit, il documento indirizzato a Provincia e Regione stato redatto a cura di uno studio legale, che ribadisce la necessit di procedere ed operare affinch la proliferazione delle nutrie venga controllata. Si evoca inoltre uneventuale richiesta di risarcimento dei danni derivanti alle singole aziende agricole.

Sabato 12 Maggio 2012

Spending review, davvero possibile?


Rivedere la spesa pubblica, alla ricerca di come spendere meno e spendere meglio, ma ci saranno resistenze

Cremona

Secondo il professor Gilberto Muraro, docente di Scienza delle finanze, si potr attuare solo se ci sar una coesione politica
di Laura Bosio e Daniele Tamburini

a suscitato molte discussioni il fatto che il governo Monti, composto da tecnici, abbia affidato ad un altro tecnico il compito di procedere allo spending review. Si tratta di Enrico Bondi, gi commissario della Parmalat, che avr il compito non facile di tagliare laddove si ravvisano sprechi nella spesa pubblica. Nonostante la risposta, un po piccata, del premier Monti sulla superficialit di tale osservazione, sembrerebbe che i tagli di spesa abbiano bisogno anche e soprattutto di coesione politica: relativamente semplice parlare di sprechi ed inefficienze, lo molto meno quando si vanno ad incidere interessi e gruppi di potere. A meno che Bondi non abbia il compito di stilare una lista, all'interno della quale poi qualcuno sceglier. Ma le cose non sono cos semplici. Ne convinto, e ne ha parlato, il professor Gilberto Muraro, docente di Scienza delle finanze all'Universit di Padova, ex presidente della Commissione tecnica per la Finanza Pubblica. Gli abbiamo rivolto alcune domande Professore, lei ha dichiarato, recentemente, che non ci si devono attendere risultati immediati nella razionalizzazione della spesa pubblica. Ci pu spiegare i motivi? Fare spending review significa rivedere la spesa, alla ricerca di come spendere meno e spendere meglio, smontare la macchina pubblica strutture e procedure - e cercare di rimontarla con strutture pi leggere e procedure pi snelle, e si tratta di procedure che richiedono davvero molto tempo. Guardiamo, ad esempio, la questione dei dipendenti pubblici: non possono essere licenziati, tuttavia non verranno pi rimpiazzati nel tempo, fino ad eliminare lesubero. Perch questo sia visibili, tuttavia, anche dal punto di vista del risparmio effettivo, ci vorranno anni. Fondamentale poi lo snellimento delle procedure e delle strutture. A conti fatti, i tempi tecnici sono notevoli, ma se il gioco riesce avremo un risparmio per il bilancio pubblico e un guadagno per la democrazia e perfino per letica pubblica.

I privilegi dei parlamentari devono finire, e bisogna ridurli di numero con una riforma costituzionale
Il professor Gilberto Muraro

A suo parere, quali sono i gangli dello Stato e, pi in generale, della Pubblica Amministrazione su cui puntare per avviare una seria riforma della spesa? Quando ero presidente della Commissione tecnica per la Finanza Pubblica, prendemmo in esame cinque ministeri e documentammo come fosse possibile ottenere simultaneamente economie di spesa e miglioramenti del servizio pubblico in materia di scuola, sicurezza, ricerca, giustizia, organizzazione periferica dello Stato centrale, e via dicendo. Se il governo Berlusconi avesse applicato anche solo una parte di quanto era contenuto nel nostro rapporto, avremmo gi fatto notevoli passi avanti. I settori su cui praticare i tagli sono numerosi, e si possono ottenere risultati significativi. Si pu lavorare sui livelli di decentramento degli apparati statali sul territorio, ad esempio lo snellimento dei tribunali e laccorpamento delle prefetture, con risparmio di sedi, spese di logistica e via dicendo. Importante sarebbe poi sfoltire il personale nelle pubbliche amministrazioni al Sud, dove in netto esubero, spostandolo verso il Nord, dove invece ve ne carenza. O ancora, si pu analizzare la situazione del sistema peni-

Ci sono ancora spazi per tagli mirati, ma ci vuole tempo

tenziario, che necessita di un consistente sforzo di miglioramento, sia sotto il profilo ordinamentale sia come riduzione di spesa corrente per liberare risorse a vantaggio di investimenti nelle strutture di detenzione. Diversi sono i problemi: un ordinamento carcerario obsoleto, luso di polizia penitenziaria in compiti amministrativi, con la conseguenza di un numero eccessivo di agenti, ecc. Allo stesso modo nel settore dellordine pubblico e della difesa abbiamo un esubero di corpi delle forze dellordine, che svolgono le stesse funzioni. In realt i doppioni sono tantissimi nella pubblica amministrazione: ad esempio ci si chiede come mai la gestione del comparto automobilistico debba essere divisa tra Motorizzazione ed Aci.

che vi saranno delle resistenze. Per questo particolarmente necessario che vi sia una coesione politica nel compiere queste scelte. Ed questo il motivo per cui sinora stato cos difficile agire in questa direzione; oggi, tuttavia, diventa necessario, a fronte di una situazione economica talmente grave da rendere tali decisioni non pi rinviabili. Facciamo due esempi: scuola e sanit. Si tratta di due comparti, la cui efficienza dovrebbe qualificare un Paese. Si pu fare qualcosa in direzione della razionalizzazione, senza comprimere i servizi, spesso gi in sofferenza? Il comparto scuola gi stato abbondantemente tagliato da Tremonti, tuttavia ci sono ancora spazi di miglioramento nellambito della razionalizzazione. In particolare necessario dare pi responsabilit programmatica alle Regioni, che devono poter accorpare plessi scolastici e mettere in piedi procedure e misure per far quadrare i conti. Per quanto riguarda la sanit, ritengo che il nostro sistema sia gi buono. Occorre per far rispettare le regole: se una Regione, ad esempio, ha un de-

ficit, dovr imporre Irap e Irpef per colmarlo. Se poi essa non riesce a rimediare, dovr essere commissariata. Beppe Grillo, ma non solo, insiste sulla necessit di intervenire sui costi della politica .... qual il suo parere? E assolutamente necessario ridurre tali costi. A partire da un netto taglio dei benefici dei parlamentari; questo rappresenta un passo indispensabile dal punto di vista del risparmio economico, ma anche in unottica psicologica: non possiamo, infatti, chiedere al Paese di fare sacrifici senza dare lesempio. Tra laltro ci sono certi privilegi che sono davvero inconcepibili, e che spesso continuano anche dopo il termine del mandato. Il passo pi grosso, in ogni caso, sar ridurre il numero dei parlamentari, ma unazione simile deve rientrare in un serio progetto di riforma costituzionale. Cosa si sta facendo, a questo proposito? Il Paese vuole andare in questa direzione, ma sar difficile che i parlamentari decidano di fare un passo simile.

Snellimento dei tribunali e accorpamento delle prefetture, con risparmio di sedi, spese di logistica

Una seria politica di razionalizzazione della spesa non abbisognerebbe di un chiaro orientamento politico? Un chiaro orientamento politico condizione essenziale, oggi, per poter fare spending review. Naturalmente ci sono dei centri di interesse, e delle persone che rischiano di perdere i propri privilegi, e bisogna dare per scontato

Lopinione
Di Agostino Francesco Poli Pare che siano pi di centomila le segnalazioni pervenute dai cittadini e rivolte al supertecnico, Enrico Bondi, per la spending review (cio la revisione di come si spende il denaro pubblico con lobiettivo di pervenire a un pi efficiente controllo nellutilit effettiva della spesa pubblica.) Nei giorni scorsi c stato un certo dibatti-

Tecnico sinonimo di imparziale? Una riflessione


to (neppure per poi tanto acceso, se vogliamo, in una realt in cui, talvolta, la stessa capacit critica sembra un po annichilita, in modo assolutamente bipartisan) sul fatto che il governo Monti abbia affidato ad un supertecnico, ex commissario della Parmalat, il compito di stilare una proposta per la spending review. Loperazione, comunque, non del tutto tecnica: vede anche il coinvolgimento di Giuliano Amato, che certo, tecnico non . Tecnico come sinonimo di imparziale: questo, a mio parere, il punto di frizione. Perch, per esempio, secondo la nostra Costituzione (atto politico ed amministrativo per eccellenza) sono proprio limparzialit ed il buon andamento a dover caratterizzare lamministrazione pubblica. Sono del tutto certo che si annidino, in molti gangli della cosa pubblica, sprechi, inefficienze, quando non vere e proprie malversazioni. Tagliare alcune cose, piuttosto che altre, della spesa pubblica, cio quella che finanziamo noi, attraverso le tasse, impresa difficile. Dai tempi non brevi. Abbisogna di un forte presidio politico, di cui, per, al momento, non v traccia. Torniamo ai casi di sprechi segnalati dai cittadini. Mi sono chiesto perch il Governo abbia fatto questa scelta. Si pu rite-

nere che si tratti, in buona fede, di una scelta partecipativa. Oppure demagogica, e qui la fede sarebbe meno buona. Infine, potrebbe essere un percorso segnato da un obiettivo: diciamo al popolo di intervenire, ma costruiamo, comunque, una scenografia per il depotenziamento della dimensione pubblica, della funzione pubblica, della funzione politica. Speriamo che non sia cos.

Cremona
Sabato pomeriggio preparatevi ad un appuntamento con la sorte, presso la nuova sala Slot Royale, in via Antiche Fornaci 45. Ritagliate il coupon qui accanto e, dalle 18 alle 19 di oggi -sabato 12- potrete provare una delle tante videolottery a marchio Iziplay presenti in sala, tra le pi apprezzate da giocatori. Le videolottery Iziplay garantiscono la massima emozione e grande divertimento, grazie alla variet di combinazioni e di gioco nel gioco con le quali impossibile annoiarsi. Presso la sala Slot Royale potrete sperimentare una sfida in continua evoluzione, per grandi emozioni e grandi vincite: il jackpot nazionale delle videolottery Iziplay raggiunge i 500.000 euro, mentre il jackpot di sala vi permetter di vincere fino a 100.000 euro.

Sabato 12 Maggio 2012

Una giornata allinsegna del divertimento


Nella sala sono inoltre presenti le migliori slot e roulette elettroniche, per un'ampia possibilit di scelta. Il gioco sar accompagnato da un ricco aperitivo, offerto per tutti dalla direzione della sala. Ad accogliervi, tutta l'ospitalit dei gestori Erika e Tot, per un ambiente familiare ed accogliente sulla scia di quello gi creato dalla coppia a Piacenza. La sala Slot Royale si presenta come un vero e proprio Casin nel cuore della citt, facilmente raggiungibile e dotato di ampio parcheggio, in grado di tutelare al meglio la privacy grazie alle ampie ve-

slot Royale, il casin nel cuore di cremona

trate color argento che precludono la vista ad estranei. All'interno, l'ambiente elegante del Casino prende vita attraverso le pareti rosse e grigio scuro e le sedie con raffinati rivestimenti in pelle, per oltre 200 mq di superficie destinati al gioco. L'ambiente ideale per tutti: ai fumatori riservata un'ampia sala dotata di sistema di aspirazione e riciclo dell'aria, che insieme all'impianto di riscaldamento e di refrigerazione garantisce un ambiente salubre e salutare in qualsiasi periodo dell'anno, mentre un raccolto ambiente a disposizione dei non fumatori. Per tutti, slot machine e videolottery a disposizione, con un ampio bar dotato di tavolini all'ingresso in grado di garantire il benessere e il relax.

Segnala lo spreco, le preferenze dei cittadini


di Michele Scolari

Costi della politica ed enti inutili, ma anche esercito, scuola, riforma elettorale e della magistratura

Riduzione della spesa pubblica

a spending review (revisione di spesa pubblica), promossa dal Governo, per la prima volta ha coinvolto i cittadini, consentendo a tutti, tramite internet, di effettuare segnalazioni su sprechi e costi inutili. Come hanno reagito gli italiani? Riduzione del numero dei parlamentari e delle "auto blu" di Stato, razionalizzazione degli enti locali e drastica riduzione dei finanziamenti ai partiti: in sostanza, un intervento per ridurre i costi della politica. Sarebbe questa la principale richiesta emersa dalla gran mole di segnalazioni inviate via web al governo in questi giorni, a seguito dell'invito di Palazzo Chigi a "segnalare gli sprechi" sul sito internet della presidenza del Consiglio. Dunque: eliminazione di auto blu e del rimborso ai partiti, oltre alla riduzione di stipendio ed eliminazione di pensioni e privilegi ai parlamentari, per i quali, secondo molti cittadini, 1,500 / 2mila euro al mese sarebbero pi che sufficienti. E la forbice dei cittadini non risparmia neppure comuni e province: da accorpare i primi, da tagliare le seconde. Nel mirino anche i consorzi di bonifica, assieme agli enti strumentali regionali: agenzie che spesso si sovrappongono fra loro. E' tutta antipolitica? Meglio parlare di razionalizzazione dei picchi di spesa - commenta Primo Mastrantoni di Aduc (Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori) -. L'impressione che abbiamo indica una diffusa volont non solamente di tagliare qualcosa, ma anche e soprattutto di renderla efficace. Ossia, si comincia finalmente a riconoscere

Spending review, il via alla ricognizione

Enrico Bondi e Mario Monti (presidente del Consiglio)

un proposito non solamente distruttivo ma anche costruttivo. La natura delle segnalazioni, infatti, non si ferma ai costi della politica, ma si estende a molti altri campi. La sensibilit alta anche per altri problemi quali la corruzione. Per contrastarla, molti consigliano un deciso snellimento dei procedimenti burocratici che lasci il minor spazio di manovra possibile ad episodi di degenerazione assieme ad una maggiore funzionalit generale del sistema e ad un notevole riduzione in termini di costi. Contestualmente, nellelenco degli sprechi compaiono le missioni militari allestero, che sarebbe

Primo Mastrantoni (Aduc): Le tendenze indicano una volont costruttiva: tagliare per rendere pi funzionale
meglio lasciare agli stati pi ricchi, perch anche se sono di pace costano cifre iperboliche. Emerge poi un diffuso scontento anche verso i sacrifici imposti dall'attuale governo: non tanto per il rigore in s, giudicato giusto in una fase di crisi come quella attuale, quanto piuttosto sulla sua parzialit, ovvero sul fatto che dovrebbero parteciparvi tutti i cittadini italiani e non solo lavoratori dipendenti e pensionati come sta accadendo ultimamente. Linea sulla quale si collocano anche le segnalazioni riguardanti lImu, tassa che dovrebbero pagare tutti, senza esenzione: i cit-

Primo Mastrantoni (Aduc)

Non antipolitica ma razionalizzazione della spesa

tadini ma anche le banche, i culti religiosi, ecc.. C chi chiede una riforma legge elettorale senza trucchi con potere di vera scelta ai cittadini e chi pone laccento sulla riforma della Magistratura, con la separazione della carriera tra Gip e Pm. E, infine, c chi parla anche di risparmi nella spesa per listruzione. In questultimo caso le proposte fanno quadrato attorno alla diffusione in internet delle lezioni, sia per le quinte classi elementari che per le terze della media inferiore. Circostanza che, oltre ad essere gi in uso da molti decenni in paesi molto estesi, quali Canada e Australia, permetterebbe un notevole risparmio e parecchi benefici per gli alunni. Ma il tema delicato, e occorre valutarlo bene.

Il Governo italiano si impegnato ad operare una revisione profonda della spesa pubblica: la cosiddetta spending review (revisione di spesa). Il progetto prevede la razionalizzazione e il contenimento dei costi, in seguito a unanalisi delle voci di spesa delle pubbliche amministrazioni, in modo da eliminare sprechi e inefficienze e ricavare risorse da impiegare in sviluppo e crescita. Data la situazione economica del Paese, lobiettivo la riduzione di 4,2 miliardi di euro della spesa pubblica entro lanno (obiettivo al quale tutte le amministrazioni pubbliche devono concorrere), al fine di evitare laumento di due punti dellIVA previsto negli ultimi tre mesi del 2012. La riduzione, non lineare ma selettiva, sar realizzata potenziando la linea di risparmio seguita dal Governo nei primi mesi di attivit: ad esempio, i risparmi (per oltre 20 milioni di euro) prodotti dalla Presidenza del Consiglio grazie alla dimi-

nuzione delle consulenze e ai tagli allorganico, la riduzione degli stipendi dei manager pubblici, i tagli sui voli di stato e sulle auto blu, la soppressione di enti, o la riforma delle Province. Proprio la complessit dellimpresa ha spinto Palazzo Chigi a coinvolgere anche i cittadini, invitati a esprimere la propria opinione, segnalando via web eventuali sprechi da eliminare. Sul sito ufficiale del Governo Italiano, nella sezione dedicata, presente la voce Esprimi la tua opinione, che contiene un modulo tramite cui dare suggerimenti, fornendo supporto ai tecnici nella ricerca delle spese da comprimere. Lidea di costruire una maggiore interazione del Governo con i cittadini, che potranno partecipare online alla definizione della spending review e consigliare anche in base alla propria esperienza quotidiana su cosa e come risparmiare.

IN BREVE

CisL-uiL: MAnifestAzione A roMA

fiAb e uisP: AMbiente e siCurezzA Con biCinCitt


Promosse dallAssessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Cremona, in collaborazione con la FIAB di Cremona e lUISP di Cremona, domenica 13 maggio si terranno in piazza Stradivari alcune iniziative tutte rivolte ai ciclisti: una vera e propria Giornata della Bicicletta. A parte il tradizionale appuntamento con la manifestazione Bicincitt, da segnalare la presenza di tre gazebo, uno del Comune, uno dellUISP e uno della FIAB dove, nel pomeriggio, si monteranno, sulle bici che ne sono sprovviste, fanali anteriori e posteriori. In particolare, nella postazione del Comune, lassessore Francesco Bordi sar a disposizione per dare informazioni sulla mobilit ciclistica, sulla sicurezza per chi usa la bici, nonch sul bike sharing in funzione nella nostra citt.

quAndo iL Po unisCe i giovAni


Quattro scuole e tantissimi ragazzi hanno animato, mercoled 9 maggio, la 7^ edizione di Un Pogiovani, ovvero una gara di indoor rowing, organizzata nel palazzetto sociale della Canottieri Bissolati a Cremona. La manifestazione, organizzata in collaborazione con il CONI, la Federazione Italiana Canottaggio e lufficio scolastico provinciale, ha visto impegnati giovani delle scuole medie Campi, Virgilio, Vida e Sacra Famiglia, che, animati dalla competizione, si sono sfidati, a seconda della classe di appartenenza e del sesso, in appassionanti duelli. Obiettivo dell'evento: promuovere il canottaggio, uno sport che ha in Cremona una del-

Nella crisi generale che investe lEuropa e il Paese, lindustria lombarda continua a vivere una fase di difficolt e di incertezza che coinvolge tutti i settori, con gravi ricadute sulloccupazione e sul tessuto produttivo della regione. Per questo i sindacati Cgil, Cisl e Uil della Lombardia hanno organizzato per marted 15 maggio una manifestazione a Roma con numerose delegazioni di lavoratrici e lavoratori delle aziende in crisi per chiedere di essere ascoltati dalle Commissioni Parlamentari. Il presidio della manifestazione avr luogo dalle 11 alle 14 in piazza Montecitorio.

le pi importanti realt a livello nazionale, favorendo lavvicinamento dei ragazzi a unattivit che in passato tante soddisfazioni ha regalato ai suoi atleti e alla citt intera.

10

Sabato 12 Maggio 2012

Cremona

Il tribunale di Cremona sfrutta appieno la tecnologia: avvocati, giudici, cancellieri, tutti costantemente in contatto grazie alla rete. Un progetto, curato da AemCom, grazie al quale il Palazzo di Giustizia stato dotato, insieme alla rete in fibra ottica, anche di una capillare rete wireless. Uninfrastruttura daccesso indispensabile per consentire al Tribunale lo sviluppo di nuovi servizi on line ed una modalit di interazione pi efficiente con tutti coloro che frequentano le aule di giustizia. E una nuova tecnologia che ci permette di lavorare sempre in rete senza essere vincolati a postazioni fisse spiega il giudice Carlo Maria Grillo, presidente del tribunale di Cremona. Un sistema utile per gli avvocati che possono, durante unudienza, interagire in tempo reale direttamente con i server, e quindi, con i documenti del Tribunale, consultare fascicoli on line, depositare atti. Cremona rappresenta quindi leccezione in un panora-

Un nuovo servizio wi-fi per il Tribunale


ma nazionale piuttosto arretrato. Liniziativa si inserisce in un lungo percorso di collaborazione tra Aemcom ed il Tribunale di Cremona, gi avviata da alcuni anni per limplementazione di soluzioni di Giustizia Digitale e che ora si consolida con questo nuovo ed importante tassello tecnologico. Per utilizzare la wi-fi area sar necessario avere una card gratuita, che verr fornita direttamente presso il tribunale, e che necessiter di essere autenticata, la prima volta che la si utilizza. Il nostro intento accelerare il pi possibile i tempi della giustizia spiega Giampaolo Beluzzi, giudice di Cremona e responsabile del progetto. Grazie a un codice Or ci si pu connettere alla modulistica online del tribunale, compilarla subito e inviarla agli uffici in tempo reale.

la giustizia va in rete - un progetto di aemcom

Carlo Maria Grillo: Siamo leccezione in un panorama di arretratezza

Anche la gestione delle udienze sar pi facile: gli avvocati potranno allegare i propri documenti e le proprie osservazioni direttamente al fascicolo elettronico, rendendo tutto immediatamente visibile al giudice, nel rispetto della privacy. Un'altra possibilit interessante quella

della telepresenza, in modo da poter svolgere alcune udienze via web-conference. Infine vogliamo fare in modo che i servizi del tribunale siano raggiungibili anche da altri uffici ed enti della citt. Il Tribunale di Cremona in questi mesi uno dei punti cruciali della sperimenta-

zione regionale sulla Banda Ultra Larga, realizzata da Lombardia informatica con la collaborazione di Aemcom. E in fase di test un progetto pilota sviluppato nellambito dellAgenda Digitale Lombarda, iniziativa regionale volta a ricercare soluzioni che migliorino il rapporto tra cittadini e Pubblica amministrazione grazie alle nuove tecnologie. La nuova rete wireless del Tribunale rappresenta un punto di partenza per limplementazione di nuovi servizi ai cittadini grazie ad internet: il wifi e la fibra ottica sono infatti vere e proprie tecnologie abilitanti, che offrono a tutti nuove opportunit e rappresentano un patrimonio comune spiega Mirko Grasselli, Presidente Aemcom. Il tribunale di Cremona da tempo partner di AemCom, e fa parte di una sperimentazione regionale denominata Agenda Digitale Lombarda sottolinea Gerardo Paloschi, direttore generale di AemCom. Le reti wi-fi sono ormai diffusissime a Cremona: nelle principali piazze cittadine, negli enti pubblici, negli hotel, nei centri sportivi e presso alcune associazioni.

Sentenze in arrivo dopo gli spareggi

calcioscommesse

Sicurezza dei ciclisti, Cremona la citt lombarda pi pericolosa C


di Giulia Sapelli remona si guadagna la maglia nera per la sicurezza dei ciclisti. Secondo i dati elaborati da Das (compagnia del gruppo Generali specializzata nella tutela legale), infatti, la nostra citt la prima in Lombardia - e dodicesima a livello nazionale - per densit di incidenti con biciclette: se ne verifica uno ogni 1.752 abitanti tra i 6 e gli 85 anni. Seguono le province di Milano (un incidente ogni 1.773 abitanti - 14 in Italia) e di Monza e Brianza (1/1.950 15 in Italia). Le tre province lombarde con la pi bassa incidenza di sinistri con biciclette sono invece Sondrio, con un incidente ogni 6.768 abitanti, Como (1/4.279) e Lecco (1/4.166). REGIONE Basilicata Campania Valle d'Aosta Puglia Sicilia Calabria Marche Umbria Sardegna Veneto Lombardia Lazio Italia Emilia-Romagna Trentino Alto Adige Piemonte Liguria Friuli-Venezia Giulia Abruzzo Toscana Molise Secondo i dati disponibili elaborati da Das, nel 2010 in provincia di Cremona si verificato un incidente con biciclette ogni 2 giorni, circa 16 al mese, per un totale di 191 sinistri. Esaminando le statistiche dellintero decennio si nota che il picco di incidenti stato toccato in provincia di Cremona nel 2007, anno in cui se ne verificarono 238. Non andata meglio nel 2009, quando furono registrati 215 sinistri. Il 2002, con 151 incidenti con biciclette, stato invece lanno con il pi basso; a seguire il 2003 (165) e il 2001 (167). Analizzando il mercato di riferimento per costruire il nuovo prodotto di tutela legale per la circolazione stradale spiega Roberto Grasso, amministratore e direttore generale di Das ci siamo resi conto che il bisogno di protezione sulla strada molto forte non solo Abitanti* per incidente 1.341 2.261 2.410 3.096 3.137 3.141 3.365 4.026 4.625 5.335 6.932 7.043 7.885 10.262 per chi si trova alla guida di veicoli a motore, ma anche per chi si muove a piedi o in bicicletta. Nellarco del decennio 20012010, fanno ancora sapere da Das, c' anche un dato positivo: gli incidenti della provincia di Cremona sono cresciuti del 14%, un valore nettamente inferiore al +27% registrato mediamente in Lombardia. Le province lombarde dove il numero di sinistri cresciuto di pi sono Lecco (+117%), Brescia (+85%), Bergamo (+80%), Como (+62%) e Lodi (+43%). Pavia uguaglia la performance di della provincia di Cremona, mentre gli incrementi sono stati relativamente pi contenuti nelle province di Mantova (+10%) e Varese (+6%). Milano (-6%) e Sondrio (-50%) sono le uniche province lombarde dove gli incidenti con biciclette si sono ridotti. A livello nazionale, secondo i dati elaborati da Das, Emilia Romagna (1 incidente ogni 1.341 abitanti), Veneto (1/2.261) e Lombardia (1/2.410) sono le regioni con la pi alta incidenza di sinistri con biciclette, mentre le regioni dove se ne riscontrano di meno, in rapporto agli abitanti tra i 6 e gli 85 anni, sono la Basilicata (1/90.808), la Calabria (1/39.587) e la Campania (1/30.226). Provincia Abitanti* per incidente (2010) 1.752 Provincia VAR.% 2010/2001 117% 85% Cremona Milano Lecco 1.773 Brescia Monza e Brianza Mantova Brescia Pavia Varese Bergamo Lodi Lecco Como Sondrio LOMBARDIA 1.950 Bergamo Como Lodi Cremona Pavia Mantova Varese Milano Sondrio Monza e Brianza LOMBARDIA 80% 2.500 2.870 2.971 3.266 3.432 3.678 4.116 4.279 6.768 2.410 62% 43% 14% 14% 10% 6% -4% -50% N.D. 27%

Nel 2011 si sono verificati ben 191 incidenti in cui erano coinvolte delle biciclette

Palazzi: Sconti di pena per chi collabora


Nei giorni scorsi la prima ondata di deferimenti della Procura federale ha colpito 22 societ e 61 tesserati. Ora il destino dei campionati di serie B e di Lega Pro si intreccer inevitabilmente con i processi sportivi. Il primo grado davanti alla Comissione Disciplinare atteso nel bel mezzo dei playoff e dei playout delle due categorie, tra il 28 maggio e il 4 giugno. Le sentenze arriveranno dopo che saranno giocati gli spareggi, accorgimento preso per evitare pasticci dellultimora. Con le classifiche definitive sotto gli occhi, i giudici potranno sanzionare le squadre in base al principio dellafflittivit della pena: se il reato commesso cos grave da perdere la promozione o la salvezza appena conquistata sul campo, la pena viene scontata in questa stagione e persino lesito di un playoff o playout potrebbe mutare. Altrimenti lhandicap di punti riguar-

Il procuratore barese Antonio Laudati

* popolazione tra i 6 e gli 85 anni Var.% 2010/2001 100% 93% 89% 83% 71% 52% 50% 39% 32% 29% 27% 27% 24% 23% 23% 22% 10% 5% 4% -5% -29% REGIONI Emilia-Romagna Veneto Lombardia Toscana Friuli-Venezia Giulia Marche Trentino Alto Adige Italia Piemonte Liguria Valle d'Aosta Umbria Abruzzo Puglia Lazio Sicilia Sardegna Molise Campania Calabria Basilicata Rielaborazione Das su dati Istat

Il procuratore federale Stefano Palazzi

der linizio del campionato 2012-13. Per quanto riguarda il club grigiorosso, che mantiene tuttora il silenzio stampa sulla vicenda, potrebbe profilarsi allorizzonte lo spauracchio di una nuova penalizzazione, dopo quella di 6 punti scontata in questa stagione. Mentre la B travolta dai

processi nel clou della stagione, la serie A resta in attesa che arrivino le nuove carte dalle procure di Cremona, Bari e Napoli. Ieri mattina il procuratore federale Stefano Palazzi ha ricevuto dal procuratore barese Antonio Laudati il materiale per dare il via alla seconda tranche dellinchiesta che fa tremare molti club della massima serie, in primis Lecce e Bari. Gli incartamenti sono in viaggio verso Roma, dove saranno passati al vaglio dalla Corte federale. Decisioni in merito si attendono gi per la prossima settimana. Tuttavia sarebbe possibile ottenere grandi riconoscimenti sotto il profilo della pena per i soggetti che collaborano con le indagini in sede disciplinare. Dunque ci si potrebbero aspettare effetti meno devastanti dalle sentenze, proprio in virt della collaborazione di alcuni degli accusati. Nuovi provvedimenti riguarderanno il campionato in corso? Questa una domanda a cui non sono in grado di rispondere - conclude Palazzi -. Dipende dai tempi in cui riusciremo ad arrivare ai deferimenti e dai tipi delle sanzioni. E un compito che spetta agli organi giudicanti, le nostre sono proposte di sanzioni. Michele Scolari

12.080
17.500 23.656 29.592 30.226 39.587 90.908

* popolazione tra i 6 e gli 85 anni Rielaborazione Das su dati Istat

rchiviato il voto amministrativo di Crema, rimane la riflessione. Non si pu dire che non ci siano state delle sorprese. Sia fra i partiti sia fra i consiglieri. Fra i partiti appare sorprendente il risultato negativo del Terzo Polo che rimane senza rappresentanza in consiglio comunale dopo aver espresso un assessore - Luciano Capetti - e avendo come capolista un esponente di lungo corso come Martino Boschiroli. In positivo, altrettanto sorprendente, il risultato della lista della Federazione della Sinistra (in pratica Rifondazione Comunista) che piazza in consiglio ben due suoi esponenti. Un comune diventato di colpo pi rosso? Anche la Lega esce penalizzata dal confronto elettorale passando da due

Il comune diventato molto pi rosso


consiglieri alla sola presenza nel nuovo consiglio del candidato sindaco Alberto Torazzi. Obiettivo Crema (capolista Luigi Doldi) stata la lista civica pi coraggiosa avendo maturato la decisione di passare da uno schieramento (centrodestra) ad un altro (centrosinistra); come spesso accade, il cambiamento parso troppo repentino allelettorato che le ha fatto mancare i voti per entrare in consiglio comunale. Per chiudere il capitolo negativo va detto del Pdl che passa dal 27% della passata consultazione amministrativa (2007) - allattuale 15%. Risultato: dal ruolo di maggioranza a quello di minoranza, e la rappresentanza consiliare

Chi ha vinto e chi ha perso. Scomparsi Terzo Polo e Obiettivo Crema. Il Pd fa il pieno. Il forte peso di Rifondazione e di Sel

CREMA
ridotta a tre persone. Dal consiglio comunale scompaiono anche i Verdi europei, reduci da un recente passato di divisioni e a volte troppo disinvolti nel voto in consiglio comunale (vedi approvazione del Pgt). Molto significativo il voto espresso dai cittadini a favore di entrambe le liste di espressione diretta dei due candidati sindaci alla vigilia pi accreditati, Bonaldi e Agazzi. La lista Buongiorno Crema-Bonaldi Sindaco ha ottenuto il 5,6% dei voti e conseguentemente due consiglieri eletti (oltre alla candidata sindaco): Matteo Gramignoli e Sebastiano Guerini. Clamoroso il risultato ottenuto dalla lista civica Agazzi Sindaco con

Sabato 12 Maggio 2012

11

La disfatta di Pdl e Lega. I grillini sono la novit

Alloni: Alcuni nostri obiettivi sono raggiunti


Stefania Bonaldi con Bruno Bruttomesso. Agostino Alloni

Un seggio a Lavoro@Impresa. Non solo

Stefania Bonaldi parla a cuore aperto. Progetti

La lista Lavoro@Impresa ha raggiunto i propri obiettivi: la vittoria del candidato sindaco del centrosinistra che abbiamo sostenuto; lentrata nel nuovo consiglio comunale con un proprio esponente; infine la possibilit ora di portare avanti direttamente i nostri progetti: Agostino Alloni, primo nella lista ed eletto consigliere comunale, esprime cos la soddisfazione anche dei propri compagni di avventura elettorale. Se a questo si aggiunge continua Alloni la vittoria di Stefania Bonaldi subito al primo turno (in Lombardia avvenuto solo in tre comuni e solo a Crema con il cambio di maggioranza), ma non solo: c stata anche la conferma che il progetto elettorale con diverse liste civiche (complessivamente al 16%), che da oltre un anno il Pd portava avanti ha dato un valore aggiunto alla coalizione pescando voti nellarea del centrodestra. A questo punto. veramente possiamo dire di aver fatto complessivamente un buon lavoro. E ora? Ora il progetto di coinvolgimento del civismo che nel periodo elettorale si

espresso nelle diverse liste civiche, deve continuare perch il cittadino deve sentirsi parte delle decisioni del Comune anche con una consultazione continua e partecipata. C per anche il problema di fare andare daccordo le diverse anime che alimentano il centrosinistra nei suoi rappresentanti in consiglio comunale: non un mistero, infatti, che le posizioni programmatiche espresse da Lavoro@ Impresa non siano uguali a quelle di Sinistra Ecologia e Libert o dalla Federazione di Sinistra. Sta alla intelligenza del sindaco - di cui non ho dubbi - creare un amalgama nella sua maggioranza. Nello specifico fra Lavoro@Impresa e le formazioni pi a sinistra c un comune denominatore: il lavoro. Anche a sinistra sta a cuore lallargamento degli spazi delloccupazione, e lincremento delle occasioni di lavoro. Come? Per parte nostra crediamo che questo sia possibile soprattutto realizzando politiche attive a favore delle imprese. Se non crescono le imprese, non cresce nemmeno il lavoro e loccupazione.
Redazione di Crema Piazza Premoli, 7 - 26100 Crema Tel. 0373 83.041 Fax 0373 83.041 Pubblicit Tel. 0372 43.54.74 Fax 0372 59.78.60 www.immaginapubblicita.it Stampa: SEL - Societ Editrice Lombarda 26100 Cremona Autorizz. del Tribunale di Cremona n 357 del 16/05/2000

GIORNALE DI CREMONA E supplemento: IL PICCOLO GIORNALE DEL CREMASCO direttore responsabile: Sergio Cuti ilpiccolocremona@fastpiu.it direttore editoriale: Daniele Tamburini Societ editrice: Promedia Societ Cooperativa Via del Sale, 19 - Cremona Amministrazione e diffusione Via S. Bernardo 37/A - 26100 Cremona Tel. 0372 43.54.74 Fax 0372 59.78.60 Direzione, redazione e prestampa Via S. Bernardo 37/A - 26100 Cremona Tel. 0372 45.49.31 - 45.13.14 Fax 0372 59.78.60

Ecco la prima intervista al neo sindaco di Crema Stefania Bonaldi. Prima donna nella storia della citt ad assumere questa carica. La vittoria al primo turno non le ha permesso di graduare lemozione n di prepararsi psicologicamente con calma allimpatto diretto con i problemi. Meglio cos, tutto avviene molto spontaneamente . Nello studio del sindaco in palazzo comunale tutto ancora da definire a partire dalla strumentazione e dallo staff: No dice subito il primo cittadino. Nessun staff esterno: i collaboratori nel mio ufficio saranno dipendenti comunali gi in servizio; magari disposti ad affrontare pi di un compito. Un buon inizio prima del primo consiglio comunale previsto per luned 21 maggio. Quale stata lintuizione vincente? Le molte liste civiche, il lavoro programmatico coinvolgente, gli incontri personali? In questi giorni a chi mi scrive per complimentarsi rispondo che abbiamo vinto tutti insieme. Questo avverbio nella mia campagna elettorale stato adoperato da tanti a partire da me. Abbiamo creato una reale partecipazione con Officina di Stefania che ha coinvolto 250 persone con 24 gruppi tematici che hanno prodotto centinaia di progetti che sono stati, in parte, presi in considerazione nella formulazione del programma. Insieme abbiamo costruito unalleanza con nove liste: 203 candidati che rappresentavano tutta la citt. Il sostegno dei partiti cos come delle liste civiche stato significativo. Infine, ma non per lultimo, lincontro con le persone: credo che laver instaurato rapporti veri con i cittadini, andando pi volte nei quartieri ma anche attraverso lintensa relazione attraverso i social network sia stato fondamentale. Un successo politico non

Voglio giovani, donne, e idee nuove


che le sar utile anche per governare? Qualcuno mi ha definita una maestrina. In realt sono una persona che pretende tanto da se stessa. Le prime impressioni da sindaco? La citt ha accolto il nuovo sindaco con un entusiasmo stupefacente. Ho ricevuto centinaia di messaggi via sms, attraverso facebook, telefonate, mail. Per strada incontro persone che dimostrano grande affetto nei miei confronti. Si rinnovato anche il consiglio comunale: limpressione per che vi prevarranno i soliti noti che non mancano n nelle fila della minoranza n in quella della maggioranza. Riuscir a tenerli a bada, o comunque ad imporre la propria agenda dei lavori? Intanto va precisato che in consiglio comunale sono entrati anche molti volti nuovi e giovani: penso a Paolo Valdameri, Livia Severgnini, Luigi Galvano, Matteo Gramignoli, Emanuele Coti Zelati ma anche ai consiglieri del Movimento 5 stelle Chiristian Di Feo e Alessandro Boldi. E ricordo che anche tra i confermati c Matteo Piloni, consigliere anziano (cio che ha preso pi voti di tutti) a soli 31 anni. Non dovr tenere a bada nessuno: chi ha esperienza la metter a disposizione dei nuovi. Certo che questo consiglio dovr dimostrare anchesso uno stile nuovo rispetto al passato. Sono certa che avr la collaborazione di tutti. Spero anche della minoranza. Quanto alla maggioranza, oltre alla rappresentanza Pd e quella di BuongiornoCrema, c una presenza (critica? in-

oltre l11% dei consensi, che di conseguenza fa rimarcare ancora di pi il forte calo del Pdl. Oltre le previsioni anche il voto a favore del Partito Democratico che sfiora il 25% esprimendo ben 8 consiglieri comunali. La maggior novit venuta da un movimento non presente in precedenza e che in questa circostanza elettorale ha saputo riempire la piazza con il proprio leader, Beppe Grillo: il Movimento 5 stelle a Crema raggiunge la percentuale di voto del 9,8% e manda due consiglieri in consiglio comunale: il candidato sindaco Alessandro Boldi e il primo della lista, Christian Di Feo. Un consigliere comunale lo esprime anche la lista civica Lavoro@Impresa e si tratta di un pezzo da novanta, il consigliere regionale Agostino Alloni

Antonio Agazzi e Stefania Bonaldi

che assieme a Enrico Tupone stato il principale promotore della lista. E presto naturalmente per dare un primo giudizio sulla composizione del consiglio comunale di Crema. Limpressione che non ci sia un amalgama naturale n allinterno della maggioranza, n tanto meno nelle minoranze: si riuscir a raggiungerlo in breve?

mai fatto in solitudine: a chi deve particolare gratitudine per il sostegno e laiuto ricevuto ? Alla mia famiglia che mi ha permesso di dedicarmi con dedizione alla campagna elettorale. Penso anche al mio staff personale che ha creduto in me fin dal primo momento accompagnandomi prima nel cammino delle primarie e poi nelle amministrative. Ai tanti che hanno dedicato tempo, mettendosi a servizio con spirito di volontariato, per girare in citt con il camper, per accompagnarmi nei quartieri, per tenere aggiornato il sito, per raccogliere finanziamenti. Alle forze politiche, a cominciare dal Pd, che con generosit, dedizione e spirito di servizio si sono messe a disposizione assecondando e condividendo lo stile con il quale labbiamo, insieme, condotta. Naturalmente per poter vincere, anche il candidato deve dimostrare capacit e impegno: quale aspetto del suo carattere pensi le abbia giovato in questa complessa vicenda? E crede

Lunico criterio resta quello della competenza

gombrante?) di un consigliere di Sel (partito certamente non gratificato dal voto e quindi un poco nervoso) e di due rappresentanti dellestrema sinistra di Rifondazione Comunisti italiani (certamente gratificati dal voto e quindi portati ad alzare il prezzo del loro appoggio), oltre a due rappresentanti rispettivamente di Crema Bene Comune e Lavoro@Impresa che vorranno sottolineare i loro specifici aspetti programmatici. Ci saranno guai? Perch dovrebbero esserci guai? Il programma stato condiviso con tutte le liste: con i partiti con i quali ho fatto dei tavoli di lavoro e con le liste civiche. E stata una campagna elettorale corale. Un punto per chiaro: il sindaco e la sua giunta terranno un rapporto di comunicazione e collaborazione costante con la maggioranza. In questi giorni immagino che il suo impegno sia rivolto particolarmente alla formazione della giunta. Ha gi negato luso del manuale Cancelli, ma occorre anche qualche indicazione in positivo: giovani, donne, esperienza o novit, una scelta tutta in solitudine o su cortesi e discrete indicazioni? Sto lavorando alla formazione della squadra ascoltando tutti, ma scegliendo con autonomia come ho promesso anche in campagna elettorale fin dal primo giorno. Non solo non user il "manuale Cencelli", ma nemmeno lo stile algebrico. Lunico criterio sar quello della competenza. Punto ad avere delle persone giovani, con una presenza significativa di donne e una buona ventata di novit che mi stata chiesta dai cittadini.

Le ricerche sono rivolte a candidati delluno e dellaltro sesso (L:903/77 e L. 125/91) - Trattamento dati personali secondo D.Lgs. 196/2003 visionabile sul sito www.maxwork.it Aut. Min. Prot. N 1239 - SG del 22/12/2004 Maxwork S.p.A. - Agenzia per il lavoro Sede Legale via DellEsquilino, 38 00185 Roma Sede Amministrativa e Direzione Generale - Largo Porta Nuova, 14 - 24122 Bergamo

PROGRAMMATORE PLC MOTION CONTROL HMI con esperienza. Indispensabile ottimo inglese e disponibilita a tresferte estere. Sede di lavoro: vicinanze Castelleone. RESPONSABILE AREA QUALITA. Requisiti: richiesta esperienza pregressa di almeno 5 anni, disponibilita a lavorare su cicli di 7 giorni, buona conoscenza lingua inglese. Sede di lavoro: vicinanze Lodi

Pubblicazione associata allUspi (Unione Stampa Periodica Italiana) Progetto Grafico: Gianluca Galli Numero chiuso in tipografia: Venerd 11 Maggio alle ore 20

INTERPRETE/TRADUTTORE ITALIANO-CINESE (MANDARINO) CINESE-ITALIANO. Requisiti: ottima conoscenza della lingua italiana, buona conoscenza della lingua inglese, buon uso pc. Gradita la conoscenza della terminologia tecnico-industriale. Sede di lavoro: vicinanze Crema.

SALDATORE CON ESPERIENZA nella saldatura di tubazioni in acciaio e carbonio, tig, riempimento, meglio se in possesso di certifacati-attestati di saldatore. Richiesta la disponibilita a spostarsi sul territorio cremasco e bresciano. Sede di lavoro: Crema/Brescia. STAGISTI LAUREATI IN INGEGNERIA di processo/ materiali, da impegare nel settore chimico/plastico. Lazienda prevede un rimborso spese da denire e ticket restaurant. Richiesta la conoscenza della lingua inglese. Sede di lavoro: vicinanze Lodi

MAXWORK S.P.A. - FILIALE DI CREMA Via Lago Gerundo, 18/3 - 26013 Crema (CR) Tel. 0373 200471 - Fax. 0373 203449 mail: maxddlcrema@maxwork.it www.maxwork.it

12

Sabato 12 Maggio 2012

ElEzioni
Voti ai candidati sindaco, alle liste e le preferenze ai candidati. Un paginone da leggere e conservare
LISTA TERZO POLO PER CREMA CANDIDATO Martino Boschiroli Rachele Ogliari Maria Blaisa Guercilena Luciano Capetti VOTI 304 VOTI 38 14 2 34 5 29 0 2 0 0 0 0 38 3 0 0 4 36 0 4 0 5 5 4 223 % 1,99 % % 12,50 % 4,61 % 0,66 % 11,18 % 1,64 % 9,54 % 0,00 % 0,66 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 12,50 % 0,99 % 0,00 % 0,00 % 1,32 % 11,84 % 0,00 % 1,32 % 0,00 % 1,64 % 1,64 % 1,32 % LISTA AGAZZI SINDACO CANDIDATO Battista Arpini Paolo Beretta Simona Comandulli Stefano Conz Maria Rosa Cremaschi Luigi Ivan Dognazzi Gianmario Donida Maria Angela Epis Selene Garraffo Nicola Guida Tiziana Guadagnini Andrea Magenis Francesca Melillo Matteo Moretti Giusy Murabito Alberto Pagliari Paolo Enrico Patrini Federico Pesadori Salvatore Rausa Osvaldo Ricetti Giovanni Rizzetti Michele Silvi Rosolo Sonzogni Paolo Votta VOTI 1738 VOTI 95 59 15 61 14 22 39 21 69 2 12 54 19 48 35 39 101 89 5 14 25 17 21 45 % 11,39 % % 5,47 % 3,39 % 0,86 % 3,51 % 0,81 % 1,27 % 2,24 % 1,21 % 3,97 % 0,12 % 0,69 % 3,11 % 1,09 % 2,76 % 2,01 % 2,24 % 5,81 % 5,12 % 0,29 % 0,81 % 1,44 % 0,98 % 1,21 % 2,59 % LISTA CREMACREA CANDIDATO Jacopo Bassi Valentina Di Gennaro Emanuele Lancelli Riccardo Mineri Gabriele Pendola Matteo Piloni Valeria Tommasi Stefano Zaninelli Zelda Monticelli Elena Ghirotto Annalisa Lopopolo Jennifer Riboli Luigi Zambelli Lorenza Iris Fabbri Riccardo Mazzini Cosimo Tansini Jacopo Cuti Giuseppe Abbate Emanuele Sangiovanni Andrea Zucchi Maurice Franchi Cristopher Carletti Serena Gabanelli TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA
LISTA
% 2,73 % % 22,06 % 2,16 % 0,48 % 5,28 % 0,00 % 10,07 % 0,24 % 0,72 % 2,88 % 0,96 % 0,24 % 2,16 % 0,72 % 2,16 % 6,00 % 0,24 % 3,12 % 0,96 % 4,08 % 3,84 % 2,88 % 4,56 % 12,71 % 0,00 %

VOTI 363 VOTI 112 0 19 3 2 17 47 14 1 12 10 0 3 3 3 0 0 4 0 10 1 1 0 262


VOTI 3684

% 2,38 % % 30,85 % 0,00 % 5,23 % 0,83 % 0,55 % 4,68 % 12,95 % 3,86 % 0,28 % 3,31 % 2,75 % 0,00 % 0,83 % 0,83 % 0,83 % 0,00 % 0,00 % 1,10 % 0,00 % 2,75 % 0,28 % 0,28 % 0,00 %

Elezioni
VOTI 171 % 1,12 % VOTI 11 7 0 0 1 0 0 0 0 0 1 0 0 1 0 1 0 0 22 % 6,43 % 4,09 % 0,00 % 0,00 % 0,58 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,58 % 0,00 % 0,00 % 0,58 % 0,00 % 0,58 % 0,00 % 0,00 %

LISTA DI PIETRO ITALIA DEI VALORI CANDIDATO Alberto Caffi Cesare Forte Stefan Andrea Tirelli Corrado Zanchi Clemente Zanchi Maria Carmela Agosta Monia Balzi Crescenzo Barbara Mattia Alessio Bresciani Saverio Brigati Alex Conti Mario Dilda Carmelo Farruggia Maria Luisa Fornasari Maurizio Mignani Federica Mosetti Antonino Nugara Aniello Odierna TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA LISTA

CANDIDATO SINDACO ANTONIO AGAZZI

VOTI 4967

% 29,09 %

Alfonso Amatruda Ciro Ancorotti Laura Bassini Cecilia Boschiroli Riccardo Cerabolini

STEFANIA BONALDI

8646

50,64 %

Riccardo Cremascoli Fabio D'arpino Fusar Poli Maria Patrizia Emilini

GIANEMILIO ARDIGO'

268

1,57 %

Marta Fontanella Maurizio Ghislandi Giuseppe Iannicelli Valeriano Giacomo Lupo Stanghellini Abele Mancastroppa Marco Marzagalli Daniele Osti Arnaldo Pagani Francesca Pozzi Violetta Prando

ANDREA BERGAMI

321

1,88 %

ALBERTO TORAZZI

1178

6,9 %

ALESSANDRO BOLDI

1650

9,66 %

Francesca Rossi Donato Teto TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA LISTA

TOTALE VOTI ESPRESSI 921 PER I CANDIDATI DI LISTA


LISTA VOTI 417 VOTI 92 9 2 22 0 42 1 3 12 4 1 9 3 9 25 1 13 4 17 16 12 19 53 0 369 VOTI 503 VOTI 89 81 7 6 6 1 6 5 25 5 36 13 20 25 16 4 0 9 16 7 1 8 21 10 417 % 3,3 % % 17,69 % 16,10 % 1,39 % 1,19 % 1,19 % 0,20 % 1,19 % 0,99 % 4,97 % 0,99 % 7,16 % 2,58 % 3,98 % 4,97 % 3,18 % 0,80 % 0,00 % 1,79 % 3,18 % 1,39 % 0,20 % 1,59 % 4,17 % 1,99 %

GIUSEPPE BUTTINO

45

0,26 %

% 24,14 %

VOTI 2314

% 15,16 %

TOTALI

17075

POPOLO DELLA LIBERTA' PER CREMA CANDIDATO % 29,09 1,99 15,16 0,69 11,39 % 50,64 2,73 3,3 2,38 24,14 5,69 1,12 1 4,53 5,62 LISTA Renato Ancorotti Elia Avaldi Maurizio Anastasio Alessandro Barbieri Simone Beretta Maurizio Borghetti Renzo Casoli Donatella Catto' Lodovico Doldi Raffaella Giordano Roberta Giubilo Fulvio Lorenzetti Paolo Mariani Teodosio Matti Paola Orini Giovanni Palumbo Antonio Patrini Roberto Persico Massimo Piazzi Emilio Pini Simone Schiavini Luigi Taje' Anna Maria Vavassori Laura Maria Zanibelli TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA

LAVORO@ IMPRESA CANDIDATO Agostino Alloni Fortunato Amatruda Renato Arnoldi Massimiliano Aschedamini Rosanna Bonasia Corinne Campolo Katia Capelletti Chiara Cuti Stefano Fagioli Palmira Fusar Poli Ida Marzia Gamba Francesco Ghilardi Cosimo Longo Maria Luisa Martinelli Eneo Meminaj Antonio Perolini Secondo Pozzali Maria Stella Rossi Agostino Savoldi Francesco Serina Daniele Tarenzi Enrico Tupone Dante Verdelli Clelia Maria Voto TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA LISTA CREMA BENE COMUNE

PARTITO DEMOCRATICO BONALDI SINDACO CANDIDATO Anna Acerbi Emilia Benelli Angela Beretta Claudio Bettinelli Maria Maddalena Botti Vincenzo Cappelli Teresa Caso Angela De Angeli Luigi Galvano Gianluca Giossi Emilio Guerini Felice Lopopolo Andrea Mazzini Cinzia Miraglio Pietro Mombelli Astrid Lavinia Pennazzi Matteo Piloni Roberta Riboni Salvina Dorella Roccuzzo Gianantonio Rossi Livia Severgnini Enrico Stellato Paolo Valdameri Elda Zucchi

VOTI 152 VOTI 17 12 9 16 2 3 7 2 19 2 4 0 0 3 1 0 0 1 0 0 98

% 1% % 11,18 % 7,89 % 5,92 % 10,53 % 1,32 % 1,97 % 4,61 % 1,32 % 12,50 % 1,32 % 2,63 % 0,00 % 0,00 % 1,97 % 0,66 % 0,00 % 0,00 % 0,66 % 0,00 % 0,00 %

VOTI 50 71 75 44 17 149 83 8 87 111 109 91 19 8 75 18 305 22 7 45 84 24 94 31

% 1,36 % 1,93 % 2,04 % 1,19 % 0,46 % 4,04 % 2,25 % 0,22 % 2,36 % 3,01 % 2,96 % 2,47 % 0,52 % 0,22 % 2,04 % 0,49 % 8,28 % 0,60 % 0,19 % 1,22 % 2,28 % 0,65 % 2,55 % 0,84 %

OBIETTIVO CREMA CANDIDATO Luigi Doldi Cristina Colombi Simone Chiodo Maria Angela Malpezzi Gian Battista Valvassori Daniela Maria Tovena Mario Luigi De Petri Laura Vivona Alberto Zambelli Gianna Graziella Paiardi Lino Lodetti Susanna Folli Franco Patrini Giulio Cardisperi Katia Riboli Ivano Luigi Matterazzo Maria Stefania Piloni Massimo Riboli Ernesto Capetti Erminio Giuseppe Fiorio TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA LISTA

VOTI 134 99 3 56 228 93 18 6 38 19 23 31 90 8 76 34 46 19 99 12 4 13 9 126 1284

% 5,79 % 4,28 % 0,13 % 2,42 % 9,85 % 4,02 % 0,78 % 0,26 % 1,64 % 0,82 % 0,99 % 1,34 % 3,89 % 0,35 % 3,28 % 1,47 % 1,99 % 0,82 % 4,28 % 0,52 % 0,17 % 0,56 % 0,39 % 5,45 %

CANDIDATO/LISTA ANTONIO AGAZZI Terzo Polo Per Crema Popolo Della Liberta' Per Crema Crema Futura Agazzi Sindaco CANDIDATO/LISTA STEFANIA BONALDI Lavoro@Impresa Crema Bene Comune Cremacrea Partito Democratico Bonaldi Sindaco Rifondazione Comunisti Italiani Di Pietro Italia Dei Valori Obiettivo Crema Sinistra Ecologia E Liberta' Buongiorno Crema Bonaldi Sindaco CANDIDATO/LISTA GIANEMILIO ARDIGO' VERDI CANDIDATO/LISTA ANDREA BERGAMI INTRAPRENDERE PER CREMA CANDIDATO/LISTA ALBERTO TORAZZI LEGA NORD CANDIDATO/LISTA ALESSANDRO BOLDI MOVIMENTO CINQUE STELLE CANDIDATO/LISTA GIUSEPPE BUTTINO GENITORI SEMPRE

VOTI 4967 304 2314 106 1738 VOTI 8646 417 503 363 3684 868 171 152 691 858

TOTALE VOTI ESPRESSI 1627 PER I CANDIDATI DI LISTA LISTA RIFONDAZIONE COMUNISTI ITALIANI CANDIDATO Mario Lottaroli Luigi Alberti Piergiuseppe Bettenzoli Daniele Marcello Cannistra' Pasquale Di Matteo Giulio Giovanni Filipazzi Pierluca Finardi Alessandro Gabetta Luca Lanzani Andrea Marcolongo Chiara Mondany Anna Maria Mostosi Lucia Piloni Giancarlo Regazzetti Armando Riccetti Penelopa Sandu Camillo Sartori Andrea Serena Renato Stanghellini Giuseppe Tacchini Maria Giovanna Uberti Michele Valcarenghi TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA VOTI 868 % 5,69 %

VOTI 691

% 4,53 %

SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA' CANDIDATO Emanuele Coti Zelati Barbara Bandirali Ersilia De Iovanna Alvaro Maria Dellera Morena Denti Franco Gallo Attilio Galmozzi Andrea Ghiozzi Agnese Gramignoli Giancarlo Greco Francesco Guerini Letizia Guerini Rocco Lino Guerini Rocco Massimo Lori Stefano Manenti Chiara Manfrin Matteo Marchi Egle Padovani Cristina Piacentini Gianpaolo Riboli Maruska Ronchi Annamaria Rozza Petra Spohn Guido Uljanov Ziccardi TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA

VOTI 136 9 3 15 22 43 74 3 11 13 22 17 21 17 18 17 3 9 20 6 13 29 14 7 542

% 19,68 % 1,30 % 0,43 % 2,17 % 3,18 % 6,22 % 10,71 % 0,43 % 1,59 % 1,88 % 3,18 % 2,46 % 3,04 % 2,46 % 2,60 % 2,46 % 0,43 % 1,30 % 2,89 % 0,87 % 1,88 % 4,20 % 2,03 % 1,01 %

VOTI 106 VOTI 20 25 0 0 4 0 2 1 1 0 0 1 3 0 0 4 18 0 0 79

% 0,69 % % 18,87 % 23,58 % 0,00 % 0,00 % 3,77 % 0,00 % 1,89 % 0,94 % 0,94 % 0,00 % 0,00 % 0,94 % 2,83 % 0,00 % 0,00 % 3,77 % 16,98 % 0,00 % 0,00 %

CANDIDATO Walter Della Frera Fabio Bergamaschi Paola Arcelloni Eugenio Achille Bani Elena Bettinelli Marianna Bettinelli Monica Buscema Emilio Canidio Michele Carniti Alice Guanzini Marco Guarino Silvia Lato Andrea Mombelli Paolo Nicardi Paolo Pasquali Francesco Patrini Davide Plizzari Daniela Polloni Mauro Ravanelli Massimo Romani Matteo Spinelli Francesco Torrisi Mario Tosi Roberto Zanasi TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA

VOTI 268 237 VOTI 321 256

% 1,57 1,55 % 1,88 1,68

CREMA FUTURA CANDIDATO Alberto Massimiliano Scotti Claudio Toderini Sara Villa Gianmario Sala Giacomo Milesi Carlo Minardo Gian Vittorio Gallini Antonella Dossena Riccardo Mazzetti Diego Vailati Canta Mara Bertoli Stefano Cremonesi Roberto Pizzacani Ilaria Vailati Canta Roberto Campanini Salvatore Milesi Devis Seturri Teresa Pasquini Eros Manara TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA

VOTI 44 9 34 8 7 2 8 5 12 8 12 18 11 0 2 7 14 2 13 8 6 4 234

% 5,07 % 1,04 % 3,92 % 0,92 % 0,81 % 0,23 % 0,92 % 0,58 % 1,38 % 0,92 % 1,38 % 2,07 % 1,27 % 0,00 % 0,23 % 0,81 % 1,61 % 0,23 % 1,50 % 0,92 % 0,69 % 0,46 %

VOTI 1178 1061 VOTI 1650 1495

% 6,9 6,95 % 9,66 9,8

VOTI 45 42

% 0,26 0,28

perch diventer utile alla fine dei prossimi 5 anni. Fa parte della storia della nostra citt. E se andate a confrontare i dati...

13
%
1,99 %

comunali: ecco che cosa successo nelle urne


LISTA BUONGIORNO CREMA BONALDI SINDACO CANDIDATO Morena Saltini Stefano Begotti Barbara Cremaschi Davide Cazzoni Cristina Fiorentini Matteo Gramignoli Giovanna Pamiro Sebastiano Guerini Sabrina Grilli Fausto Mario Lazzari Nadia Francesca Gilli Domenico Mainardi Claudia Giulini Francesco Marchini Marina Mussini Sante Pedrini Giulia Anna Geroldi Paolo Carelli Simona Prete Marco Viviani Ruggero Frasson Riccardo Zucchetti Mario Crotti VOTI 858 % 5,62 %

LISTA INTRAPRENDERE PER CREMA CANDIDATO Fabio Bergamaschi Veronica Bertesago Monica Bianchessi Federico Bonetti Gabrio Agostino Bossi Pietro Simone Carollo Francesco Guerini Francesco La Mantia Francesca Leccardi Laura Lorini Chiara Oldoni Aziza Oualli Fabio Piloni Alessandro Pironti Matteo Spagnoli Michele Stigliano Stefano Tanturli Davide Tralli TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA LISTA VERDI CANDIDATO Carlo Ardigo' Luca Barbaglio Catia Cazzamali Cristian Frassi Filippo Frasson Paola Fusar Imperatore Oberdan Galvani Bruno Gentile Federico Mainardi Giovanni Masala Ornella Mussi Maria Elena Pagliari Niccolo' Pisculli Irene Renzi Elena Romano Vittoria Zaniboni Paola Zambon Alessandra Zilli TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA

VOTI 256 VOTI 11 4 11 3 6 6 7 6 3 11 4 0 12 3 4 5 19 0 115

% 1,68 % % 4,30 % 1,56 % 4,30 % 1,17 % 2,34 % 2,34 % 2,73 % 2,34 % 1,17 % 4,30 % 1,56 % 0,00 % 4,69 % 1,17 % 1,56 % 1,95 % 7,42 % 0,00 %

LISTA MOVIMENTO CINQUE STELLE CANDIDATO Christian Di Feo Luca Perego Danilo Toninelli Anna Sari Luigino Giuseppe Degani Alessio Valente Gualtiero Perego Marco Taie' Rita Guerini Marina Boldi Paride Crotti Davide Imberti Federico Denti Tarzia Paolo Perego Roberto Schiavini Francesco Graziano Maruska Lavezzi Roberto Moroni TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA

VOTI 1495 VOTI 64 31 9 3 18 1 7 6 3 26 1 0 1 7 18 1 3 16 215

% 9,8 % % 4,28 % 2,07 % 0,60 % 0,20 % 1,20 % 0,07 % 0,47 % 0,40 % 0,20 % 1,74 % 0,07 % 0,00 % 0,07 % 0,47 % 1,20 % 0,07 % 0,20 % 1,07 %

LISTA
TERZO POLO PER CREMA

VOTI
304

VOTI 16 28 9 4 17 104 18 72 49 1 20 34 34 7 24 72 2 25 10 18 38 7 3

% 1,86 % 3,26 % 1,05 % 0,47 % 1,98 % 12,12 % 2,10 % 8,39 % 5,71 % 0,12 % 2,33 % 3,96 % 3,96 % 0,82 % 2,80 % 8,39 % 0,23 % 2,91 % 1,17 % 2,10 % 4,43 % 0,82 % 0,35 % 0,23 %

POPOLO DELLA LIBERTA' PER CREMA

2314

15,16 %

CREMA FUTURA

106

0,69 %

AGAZZI SINDACO

1738

11,39 %

LAVORO@IMPRESA CREMA BENE COMUNE CREMACREA PARTITO DEMOCRATICO BONALDI SINDACO RIFONDAZIONE COMUNISTI ITALIANI

417 503 363 3684

2,73 % 3,3 % 2,38 % 24,14 %

868 171 152 691 858

5,69 % 1,12 % 1% 4,53 % 5,62 %

LISTA

VOTI 42 VOTI 2 0 0 0 0 12 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 15

% 0,28 % % 4,76 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 28,57 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 2,38 %

VOTI 237 VOTI 8 8 0 5 5 4 1 2 5 1 0 12 4 0 0 1 1 0 57

% 1,55 % % 3,38 % 3,38 % 0,00 % 2,11 % 2,11 % 1,69 % 0,42 % 0,84 % 2,11 % 0,42 % 0,00 % 5,06 % 1,69 % 0,00 % 0,00 % 0,42 % 0,42 % 0,00 %

GENITORI SEMPRE CANDIDATO Carlo Fusar Poli Cadei Massimo Guidone Maria Teresa Molaschi Giovanni Andreassi Sara Antonia Barucca Davide Cantoni Carla Benedetti Roberto Barucca Ritantonia Spinelli Valentina Abbondio Manuel Lambri Valentina Grieco Maria Nicola Renato Mussi Mario Massimo Monzio Compagnoni Stefano Guidone Paola Bellandi Noemi Spinella Giuseppe Di Stefano TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI OBIETTIVO CREMA SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA' BUONGIORNO CREMA BONALDI SINDACO VERDI INTRAPRENDERE PER CREMA LEGA NORD MOVIMENTO CINQUE STELLE GENITORI SEMPRE

Umberto Romani Crema- 2 schi TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA LISTA LEGA NORD CANDIDATO Walter Longhino Alberto Lupo Pasini Felice Tosoni Giorgio Carlo Depetri Marco Luca Fornaro Dino Paolo Losa Giovanni Vigani Andrea Bombelli Gianprimo Moretti Bruno Guerini Rocco Domenico Valota Patrizia Daniela Pasquini Luciana Corbani Angelo Luppo Cesare Giovinetti Emanuel Ferrari Simona Carpani Umberto Ciccone Andrea Amerigo Colombo Luisa Scialdone Manuela Sari Mauro Resconi Mauro De Gaudenzi Ettore Bettinelli TOTALE VOTI ESPRESSI PER I CANDIDATI DI LISTA 614

VOTI 1061 VOTI 62 62 10 11 16 14 4 59 3 6 0 0 1 7 43 0 0 11 6 0 0 0 3 6 324

% 6,95 % % 5,84 % 5,84 % 0,94 % 1,04 % 1,51 % 1,32 % 0,38 % 5,56 % 0,28 % 0,57 % 0,00 % 0,00 % 0,09 % 0,66 % 4,05 % 0,00 % 0,00 % 1,04 % 0,57 % 0,00 % 0,00 % 0,00 % 0,28 % 0,57 %

237 256 1061 1495 42

1,55 % 1,68 % 6,95 % 9,8 % 0,28 %

Giuseppe Fabrizio Acquadro 0

TOTALI GENERALI

15260

la composizione del consiglio comunale


La maggioranza
Sindaco: Stefania Bonaldi Partito democratico: Matteo Piloni, Vincenzo Cappelli, Gianluca Giossi, Emilio Guerini, Paolo Valdameri, Felice Lopopolo, Luigi Galvano, Livia Severgnini federazione della SiniStra: Mario Lottaroli, Piergiuseppe Bettenzoli Buon Giorno crema (Lista del candidato sindaco Stefania Bonaldi): Matteo Gramignoli, Sebastiano Guerini lavoro@imPreSa: Agostino Alloni SiniStra ecoloGia e liBert: Emanuele Coti Zelati crema Bene comune: Walter Della Frera

Le minoranze
PoPolo della liBert: Simone Beretta, Renato Ancorotti, Laura Zanibelli liSta aGazzi Sindaco: Antonio Agazzi, Paolo Patrini, Battista Arpini liSta 5 Stelle: Alessandro Boldi, Christian Di Feo leGa nord: Alberto Torazzi

14

Sabato 12 Maggio 2012

Crema

Sabato12 maggio circa 50 musicisti del Corpo Bandistico Giuseppe Verdi di Ombriano e il Presidente Antonio Zaninelli, partiranno in direzione Bolzano per prendere parte, anche questanno, allAdunata Nazionale degli Alpini. La banda sar impegnata fin dalla sera di sabato a Romeno (TN), paese che ospiter i musicisti per la notte, dove con la banda locale, si esibir in un concerto serale e quindi si porranno le basi per un futuro gemellaggio musicale. Domenica 13 il Corpo Bandistico accompagner la sezione alpini di Milano per i 2 chilometri della sfilata per le vie di Bolzano. Saranno due giorni intensi e di festa nei quali la banda porter con passione e impegno la citt di Crema alla tradizionale festa organizzata dallAssociazione Nazionale Alpini che questanno alla sua 85 edizione. (B.B.)

Adunata nazionale degli alpini: Inaugurazione: venerd 18 maggio. Artisti famosi. Il titolo: Example-parte seconda la banda di Ombriano a Bolzano

Trofeo Dossena, presentato al San Domenico: chi gioca

Emiliano Modonico e Gianluca Vialli alla presentazione

Milan, Atalanta, Parma, Albinoleffe, Bahia, ChievoVerona, Slavia Praga, Stella Rossa Belgrado: quando finisce il campionato, a Crema si incomincia a giocare. E il Trofeo Dossena, torneo internazionale di calcio, categoria Primavera, che torna questanno per la 36 edizione. E stato presentato lo scorso marted al teatro S. Domenico in una serata perfettamente organizzata alla presenza di un numerosissimo pubblico. E anche con tanti ospiti. Su tutti Gianluca Vialli, indimenticato campione fra Cremonese, Sampdoria, Juve e poi lesperienza in Inghilterra . E stata questa edizione del Dossena, la prima volta del presidente Angelo Sacchi, visibilmente emozionato ma anche con grande orgoglio ed entusiasmo: Forte deve essere limpegno da parte mia nei confronti della citt di Crema che attende con ansia questo appuntamento che rappresenta un sicuro interesse. Sul palcoscenico, allinizio, il presidente uscente Mario Palmieri. Come noto da alcuni anni il Trofeo Dossena gioca le partite iniziali anche in localit vicine, come Sergnano, Bagnolo, Montodine, Offanengo, ma anche Quinzano dOglio, Vignate, S. PaoloIl torneo avr inizio venerd 8 giugno per il primo turno di qualificazione; cui seguiranno - tornando al Voltini di Crema - la prima semifinale marted 12 giugno, la seconda semifinale mercoled 13 giugno, per concludersi con la finale venerd 15 giugno. Se il bel tempo dar una mano lo stadio sar strapieno. (Berenice Bettinelli)

uella per l'arte una vera passione, che Patrizia Piarulli, titolare della Contract di via Stazione, integra quotidianamente con la sua attivit: l'arredamento per uffici e luoghi di lavoro. Ancor di pi, per la quinta volta, negli ultimi tre anni, ha deciso di ospitare un'esposizione d'arte, presso gli spazi della sua azienda, che verr inaugurata venerd prossimo, alle 18.30, e sar aperta ad alcuni tra gli artisti contemporanei, italiani e non solo, pi prestigiosi sulla scena internazionale. Tra questi, anche un famoso pittore cremasco: Agostino Arrivabene, di Rivolta d'Adda ma anche artisti come Enzo Fiore, che proprio in questi giorni a Roma, con una personale al Vittoriano e poi Paul Beel, Corrado Bonomi, Juan Carlos Ceci, Pino Deodato, Andrea Di Marco, Francesco De Grandi, Giovanni Frangi, Michelangelo Galliani, Marco Mazzoni, Elena Monzo, Davide Nido, Robert Pan, Alessandro Papetti, Marco Prestia, Nicola Verlato e

Esposizione darte a Contract


di Gionata Agisti
Patrizia Piarulli

Il 12 e il 13 maggio ritorna l'appuntamento con E' Forte questo Gavi, la due giorni dedicata interamente alla presentazione dell'ultima annata del Gavi Docg, organizzata dal circuito dei nove produttori riuniti nel sodalizio Golden Gavi. La kermesse giunta quest'anno alla seconda edizione, rinnova la fortunata formula dell'anno scorso: il sabato sar dedicato alla presentazione professionale, rivolta ai giornalisti e blogger, la domenica invece l'apertura al pubblico in occasione anche di Gavi Citt Aperta. A partire dalle ore 12 sar in programma una degustazione aperta al pubblico dell'annata Gavi Docg 2011 in abbinamento alle tipicit gastronomiche del territorio.

E forte questo Gavi: domenica lo si degusta

William Marc Zanghi. La mostra si chiama Example-parte seconda ed appunto il capitolo numero due dell'edizione 2011, che ha avuto un ottimo successo. Alcuni degli artisti che hanno esposto da noi l'anno scorso hanno anche partecipato all'ultima Biennale di Venezia, ci spiega la stessa Piarulli, che vanta unamicizia fondamentale per poter organizzare uniniziativa di questo spessore: L'opportunit di ospitare personaggi cos affermati possibile grazie alla collaborazione con la Bonelli Lab di Giovanni Bonelli, proprietario di alcune importanti

gallerie d'arte, di cui una a Canneto sull'Oglio. L'ho conosciuto in occasione di unesposizione a Bergamo. Lui, poi, venuto a trovarci alla Contract, ha visitato i nostri spazi e, dal momento che gli sono piaciuti, nata l'idea di utilizzarli come sede espositiva. La Bonelli Lab non per lunica galleria con cui collabora Patrizia Piarulli che ha gi avuto modo di lavorare anche con la Ghelfi di Verona, con cui tuttora in contatto, per una prossima personale dedicata a Pompeo Borra, ovviamente negli spazi della Contract. L'idea innovativa, in grado di

decontestualizzare larte da quelli che sono i suoi luoghi di fruizione pi canonici: musei e gallerie, appunto, per introdurla invece nella quotidianit. Da quello che mi dicono gli addetti ai lavori, ultimamente la gente va poco nelle gallerie, per una questione psicologica, sentendosi in qualche modo vincolata all'acquisto. In realt non dev'essere cos. Ad ogni modo, le mostre vengono allestite sempre di pi in spazi non direttamente collegati al mondo dell'arte. Senza contare che questo tipo di scelta pu rappresentare un'idea vincente anche per l'indotto. La mostra pubblicizzata su riviste d'arte a livello nazionale. Per cui, arrivano anche visitatori da fuori citt e questo alimenta un turismo artistico di cui pu beneficiare tutta Crema. Example-parte seconda sar visitabile da venerd 18 maggio a domenica 3 giugno: il luned e il venerd, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 18 oppure, su appuntamento, il sabato, i festivi e i serali, contattando il numero di cellulare: 340 2529800. La Contract in via Stazione, 86/F. Gionata Agisti

La novit di quest'anno sar la Wine Tasting Experience, la speciale degustazione guidata del Gavi 2011 in programma alle ore 15 di domenica che, come dice la parola stessa, si attesta come vera esperienza, oltre la classica degustazione. La Wine Tasting Experience una formula semplkce ma suggestiva: degustare il Gavi sotto la guida di un enologo locale e insieme vivere il racconto, narrato da un esperto del settore, del lavoro, del territorio e della cultura che sostengono la produzione di un vino. Per informazioni: www.circuitogoldengavi.com info@circuitogoldengavi.com Isabella Radaelli

CREMA DEL PENSIERO I numeri estratti della lotteria 1 estratto 4652 2 " 4084 3 " 2716 4 " 4648 5 " 2538 6 4172 - 7 4655 8 4149 - 9 4397 10 4720 - 11 4937 12 4288 - 13 4426 14 2720

I possessori dei numeri vincenti possono telefonare al n. 3475548012. Ce tempo fino alla fine di giugno

CREMA DEL PENSIERO

Crema

Sabato 12 Maggio 2012

bbiamo incontrato lavvocato Sergio Fiori, incuriositi da un suo commento a margine della recente manifestazione a difesa del tribunale promossa dallOrdine degli avvocati, dal quale pareva trasparire un suo parere favorevole alla chiusura del tribunale di Crema. Siamo entrati brutalmente in argomento.

Salvare il tribunale? Una difesa corporativa

Intervista allavvocato Sergio Fiori. Legale capace e competente. Celebre a livello internazionale. Mai banale

15

E vero che lei favorevole alla chiusura del tribunale di Crema? Per niente! Anzi per quel che mi riguarda sono addirittura favorevole allapertura di una sede distaccata dello stesso. Possibilmente a Campagnola Cremasca, nel quartiere cant delle cavre. Io vivo l. Cosa , una provocazione? No, uneresia. Siamo seri: dipende sempre dalla prospettiva dalla quale si guardano le cose. E evidente che come singolo vorrei un tribunale sotto casa, e un ospedale, una scuola, magari una qualche sede distaccata di universit, lo stadio. E poi evidente che come avvocato con studio in Crema lultima cosa che posso desiderare la soppressione del nostro tribunale. Come cittadino di questa zona, anche. Ma il problema un altro. Quale? Tutte queste cose costano e quindi il vero problema di vedere se possiamo permettercelo. Nulla cade dal cielo; il costo di ogni servizio, inevitabilmente, si trasforma in qualche frazione percentuale di imposte in pi e a spese di tutti i cittadini contribuenti. E per questo che alla fine mi pare di poter concludere che, al di l delle operazioni cosmetiche con le quali si imbellettano le varie prese di posizione, quella ufficiale degli avvocati cremaschi sia in realt una difesa corporativa di basso profilo. La sua unopinione diametralmente opposta a quella espressa dal presidente del Consiglio dellOrdine che anzi ha rivendicato l'impegno per la sopravvivenza del tribunale di Crema come una difesa in nome del popolo. S, andiamolo a raccontare agli operai che fanno fatica a tirare la fine del mese e si trovano a fare i conti con un carico fiscale gi insopportabile che gli avvocati difendono la sopravvivenza del tribunale di Crema non per il proprio interesse individuale e di categoria, ma a difesa del popolo.. Non vorr negare, per, che leventuale soppressione del nostro tribunale significherebbe un maggior costo e una maggiore scomodit per i cittadini che abbiano necessit di servirsene e che dovrebbero affrontare una trasferta altrove. Appunto. Per i cittadini che ne abbiano necessit, non per tutti. Mi dica quante sono le persone che in un anno, per un qualunque motivo, hanno necessit di usufruire dei servizi del tribunale? Quante, in percentuale sugli abitanti del territorio di competenza? Cer-

L'avvocato Sergio Fiori. A lato il tribunale di Crema

to, sarebbe un onere maggiore per costoro, ma per un servizio di cui usufruiscono, e senza ormai intollerabili e generalizzati aumenti di imposizione a carico di tutti. Vede, siamo sempre tutti daccordo sul fatto che bisogna tagliare la spesa pubblica quale presupposto necessario per una diminuzione dellimposizione fiscale, ma a condizione che i tagli riguardino gli altri e non noi. Per il volantino distribuito a cura dellOrdine degli avvocati elencava molti casi per i quali sarebbe necessario affrontare una onerosa trasferta nel caso di soppressione Certo, molte sarebbero le situazioni per le quali si renderebbe necessaria una trasferta per questioni connesse con la giustizia, ma non drammatizziamo. Con un po di buona volont e fantasia molti servizi comunque potrebbero essere erogati in loco. Perch mai nellera di internet qualcuno ritiene sia necessario andare fsicamente in tribunale per ottenere un certificato penale? Cosa impedisce di fornire il servizio attraverso una convenzione con i comuni? Il cittadino del cant delle cavre di Campagnola Cremasca non avrebbe nemmeno necessit di allontanarsi dal proprio paesello A proposito, lintervento che pi ho apprezzato stato quello di Salini, il presidente della nostra Provincia. E ora che tutti prendiamo coscienza del fatto che assurdo tenere in vita comuni di piccola entit, ognuno con la sua struttura burocratica, il suo consiglio, la giunta, il sindaco: accorpiamoli. Naturalmente con leccezione di Campagnola Cremasca. Ma perch sopprimere il tribunale di Crema, se la gran parte del suo costo gi viene sopportata dal Comune? Se le spese le paga la nostra collettivit perch lo Stato centrale deve ingerirsi? Risponder con unaltra domanda: il fatto che le spese le paga la nostra comunit, non le sembra sia gi una buona ragione? Non le pare che con i

Coi soldi risparmiati si potrebbe abbassare l'Imu o la tassa rifiuti

soldi risparmiati si possa abbassare lIMU o che ne so, la tassa sulla spazzatura? A parte questo, proprio una bufala la storia che quello che sopporta il comune di Crema la gran parte del costo. I costi sono ben altri, ulteriori e diversi rispetto a quelli - gi notevoli che sopportiamo localmente. E anche al pagamento di questi contribuiscono i cittadini di Crema. S, ma se la politica non sprecasse le risorse cose spesso accade, avremmo quel che serve per mantenere anche il tribunale di Crema Ecco, ci risiamo. La colpa sempre degli altri. Con questo modo di ragionare nulla mai cambier. Ma i nostri politici chi li ha eletti, se non proprio noi? Non possiamo sempre addossare le colpe agli altri, insultare collettivamente tutti coloro che fanno politica, anche quelli che lo fanno con onest e passione. Non possiamo sempre criticare tutto e tutti e per non impegnarci in prima persona. E non possiamo immaginare che i sacrifici li debbano fare sempre e solo gli altri. Vale per tutti, anche per gli avvocati. Detta cos, il suo sempre proprio lannuncio di un ritorno alla politica attiva. Ma no, ho gi dato. E poi non tempo per i vecchi arnesi della politica come me. Ritorniamo al tribunale. Ma con la sua soppressione, il nostro territorio si impoverirebbe ulteriormente di servizi o no? Ricordo che anni or sono esistevano gli ospedali di Soncino, Soresina, Castelleone, Pandino, Rivolta dAdda, oltre a quello di Crema e, di necessit virt, tutti vennero soppressi tranne quello della nostra citt. Pareva la fine del mondo. Non mi risulta che sia accaduta alcuna catastrofe, anzi i servizi erogati sono oggi di qualit superiore a quella di allora. E tutti abbiamo una o pi automobili per spostarci quando occorre. I tempi cambiano, non possiamo sempre e solo pensare a difendere

lesistente a qualunque costo. Anche perch il costo lo paghiamo sempre noi tutti e il peso maggiore proprio per i pi svantaggiati E allora che dovremmo fare, assistere alla soppressione del nostro tribunale senza nemmeno provare a difenderlo? No, no, continuiamo pure cos. Un po di sano piagnisteo ci metter la coscienza a posto. Anche se sappiamo che una commedia delle parti perch tutto inutile, la soppressione un fatto gi deciso ed ineluttabile. Ma proprio certo che la produttivit del nostro tribunale non sia tale da giustificare una eccezione alla regola che ne prevede la soppressione per carenze dimensionali? Sono certamente daccordo. Ma se si facesse uneccezione per il tribunale di Crema, mi sa dire cosa succederebbe a Paola? O a Caltagirone? O a Trani? La protesta a Crema si riduce ad affollate riunioni, tutti seduti nellaula del consiglio comunale (pareva la funzione del venerd santo); altrove le manifestazioni, forse, potrebbero essere menocomposte. E non se ne uscirebbe pi. Certo che la sua posizione pare proprio in contrasto con quella dei suoi colleghi. Non so se davvero cos. Quel che so che quando pochi mesi or sono il Consiglio dellOrdine degli avvocati ha organizzato un gazebo in piazza a difesa della sopravvivenza del tribunale, pochissimi colleghi hanno partecipato, al punto che tutti abbiamo ricevuto una nota scritta con la quale si lamentava e rimproverava il disinteresse. Naturalmente a nessuno passato per la mente che una cos scarsa partecipazione derivasse dalla non condivisione del merito del problema o della forma della protesta. Ma alla recente manifestazione nella sala consigliare gli avvocati erano numerosissimi. Certo, cero anchio. E cerano tutti

Attenzione: i costi li pagano sempre i pi svantaggiati

quelli che cos si sono paradossalmente visti ricompensare con alcuni punti validi come aggiornamento professionale. Sa, non si poteva correre il rischio che si ripetesse lassenteismo del passato! Certo che davvero singolare: si venduto come aggiornamento professionale l'assistere a una tirata ultraconservatrice sulla ingiustizia dellabolizione delle tariffe, sullattentato alla libert dellavvocatura con lapertura al mercato e tutte le solite litanie. Insomma una difesa corporativa a tutto tondo con il pretesto dellopposizione alla soppressione del tribunale di Crema in nome della difesa dellinteresse della collettivit! Non mi riconosco proprio in questo ritratto dellavvocatura e non accetto di essere iscritto d'ufficio al partito dei perdenti. Una posizione non molto popolare tra i suoi colleghi, mi pare. Forse. Ma non mio costume nascondere le mie opinioni. Da domani, da quando smetteremo di sprecare tempo ed energie nel piangerci addosso, bisogner confrontarsi su un mucchio di problema seri: come alleviare il pi possibile i costi ed i disagi che la soppressione certo comporter per gli avvocati (soprattutto i pi giovani) e i cittadini, come svolgere il proprio ruolo di avvocati in una societ che cambia a ritmi vertiginosi, come sostituire gli organi corporativi che fino ad oggi hanno governato lavvocatura (e tutte le altre professioni!) con entit associative dinamiche ed affidabili, basate sulla adesione volontaria e su standard qualitativi. Insomma, c un gran lavoro da fare per chi ha voglia di mettersi in gioco e di guardare al futuro. Ma forse ragiono cos perch amo la mia professione, non ho proprio intenzione di arrendermi e, soprattutto ho qualche idea su come fare. Perch non ha detto queste cose alla recente manifestazione nella sala comunale? Non era certo il luogo n il momento adatto e non cera il tempo per un confronto serio. Perch il suo giornale non organizza una tavola rotonda su questi argomenti? Un problema alla volta, per, non un calderone nel quale si parli di tutto e di pi, altrimenti ci si reduce agli slogans. Ora quali reazioni si attende dai suoi colleghi? Niente di speciale. Qualcuno si iluder che basti una qualche battuta sprezzante, qualcun altro continuer a piangersi addosso con lo sguardo al passato. Ma mi creda, ci sono anche avvocati che seriamente si interrogano su quale sia il futuro che li attende, ma con fiducia e voglia di giocarsela senza stracciarsi le vesti per la perdita di qualche anacronistico privilegio. Anche perch molti, tra i giovani avvocati, di questi privilegi proprio non hanno goduto e non godono. Rol Stone

16

Sabato 12 Maggio 2012

Inchiesta con le agenzie interinali del territorio. Aumentano i cinquantenni in cerca di nuovo impiego

Casalasco, come cambia il lavoro


Fausto Maffei: Poche offerte per operai, si cercano figure specifiche. Daniele Daturi: Importante conoscere le lingue straniere
di Simone Arrighi
Sopra l'area industriale di Casalmaggiore. A destra annunci di lavoro in vetrina

CASALMAGGIORE

casalmaggiore@ilpiccologiornale.it

ual il rapporto fra domanda e offerta lavorativa a Casalmaggiore e dintorni? Lo abbiamo chiesto a chi di collocamenti se ne intende, occupandosene di mestiere. Tre agenzie interinali, distribuite sul terriotorio casalese, interpellate per approfondire un tema di cui si ha spesso una percezione globale (talvolta distorta perch generalizzata dai media nazionali), ma mai una visione prettamente locale, circoscritta al proprio lembo di terra. E dalla ricerca, incrociando i dati raccolti dai sondaggi alle varie agenzie, esce una realt d'impiego non del tutto prevedibile. Andiamo con ordine. Il primo dato, condiviso dai responsabili dei tre uffici contattati, riguarda la domanda lavorativa. Da un anno a questa parte, a Casalmaggiore e dintorni, sono sempre di pi le persone in cassa integrazione o mobilit a rivolgersi alle agenzie interinali per un nuovo impiego: per alcuni di loro, reduci da anni (per non dire decenni o anche ventenni, nei casi meno fortunati) di lavoro fisso presso aziende del territorio, si tratta anche del primo approccio con la realt degli uffici di collocamento. Tanto vero che l'et media di chi prende contatto con le agenzie presenti su suolo maggiorino si innalzata parecchio negli ultimi dodici

mesi. Ai giovani in cerca del primo impiego ed agli stranieri con necessit d'inserimento lavorativo (anche stagionale), si sono aggiunti neo-disoccupati over cinquantenni, rimasti senza posto fisso per chiusure o rimensionamenti di piccole e medie imprese che hanno visto ridursi drasticamente gli indotti a causa della crisi finanziaria protrattasi dal 2008 ai giorni nostri. Il problema, per i tanti cittadini in cassa integrazione o mobilit (condizione che agevola, con notevoli sgravi fiscali, l'eventuale nuovo datore di lavoro), riguarda le competenze: oggi, le offerte di lavoro pi diffuse sul casalasco vertono su figure con pro-

Furto al bar Seltz di Vicobellignano Il roncadellese subentra a Giampiero Cantoni, deceduto mercoled. Gli auguri del predecessore Pezzoni Forzati videopoker
RONCADELLO Casalmaggiore torna ad avere un senatore che la rappresenter in Parlamento. E, di nuovo, deve ringraziare una frazione. Lultima volta (e fu anche la prima) tocc a Marco Pezzoni da Vicomoscano, che rappresent il gruppo del Partito Democratico della Sinistra dal 1992 al 1994. Stavolta, invece, da Roncadello, ecco la nomina di Giacinto Boldrini, da tempo presente nella lista dattesa stilata dalla coalizione che port al Governo Silvio Berlusconi. Boldrini, nello specifico rappresentante del Partito dei Pensionati, subentra a Giampiero Cantoni, venuto a mancare dopo un malore nella mattinata di mercoled. Stamattina il cittadino roncadellese terr una conferenza stampa in comune a Casalmaggiore (ore 11.30) alla presenza di sindaco e assesni. Sar territoriale in senso lato, non solo casalasco: tengo a precisare che grazie a tre province Cremona, Mantova e Pavia se ora posso entrare in Senato. Di conseguenza lelemento cardine che collega questi tre territori il Grande Fiume: della mia proposta parler nello specifico sabato (oggi, ndr), ma posso anticipare che cercher di favorire un modo diverso di vedere il Grande Fiume. Come risorsa energetica e come ricchezza da rispettare. Da troppo tempo il Po non ha la nostra attenzione. Laugurio del predecessore Pezzoni non si fatto attendere. Purtroppo Boldrini entra in un Parlamento che ha perso prestigio e credibilit. Il suo sar dunque un onore ma anche un onere e a maggiore ragione non posso, al di l delle differenze politiche, che

CRONACA NERA

Giacinto Boldrini, una poltrona a Palazzo Madama

fessionalit acquisite. Le proposte d'impiego contemplano standard qualitativi sempre pi elevati, spiega Fausto Maffei, responsabile commerciale di Eurointerim Spa. Per un settore lavorativo medio basso, come quello operaistico, non ci sono quasi pi annunci. Mentre invece sono sempre di pi le richieste delle aziende riguardanti figure professionali specifiche, con competenze gi acquisite, ad esempio, in ambito tecnico o contabile. Non solo: come spiega Daniele Daturi, responsabile della filiale di Casalmaggiore dell'agenzia Obiettivo Lavoro, nel settore dell'import/export vengono ri-

chieste figure impiegatizie con competenze immediatamente spendibili come la conoscenza delle lingue straniere, russo, spagnolo e tedesco su tutte, oltre ovviamente all'inglese. Trend confermato anche da Adecco Italia Spa, che evidenzia inoltre come a prendere contatti con le agenzie siano anche persone provenienti da territori limitrofi a quello casalasco, o anche da province pi lontane. L'Emilia Romagna non pi l'Eldorado degli stipendi, considerati per lungo tempo pi remunerativi rispetto a quelli lombardi, ma sta vivendo anch'essa una crisi che porta gli emiliani disoccupati ad inoltrare domande anche a

nord del Po, anche a Casalmaggiore. Quanto a numeri, l'affluenza alle agenzie interinali vacilla nell'arco della settimana da un minimo di una decina fino ad un massimo di una ventina di persone al giorno. Il dato comprende sia coloro che si affacciano per la prima volta agli uffici (fisicamente, via telefono o via web) sia coloro che periodicamente vi fanno ingresso per aggiornamenti di cartelle e quant'altro. In tutto, sommando le tre agenzie di Casalmaggiore, si superano tranquillamente i cento contatti a settimana: un pellegrinaggio (talvolta virtuale) considerevole, che non sempre conduce alla benedizione (reale) di un lavoro.

A sinistra Giacinto Boldrini, a destra Marco Pezzoni

VICOBELLIGNANO - Nuovo furto, avvenuto nella notte, ai danni di un locale che ospita videopoker. E' accaduto tra gioved e venerd presso il bar Seltz di Vicobellignano (nella foto sopra). Ignoti sono entrati nel locale ed hanno forzato alcune macchinette del videopoker e lo scambiamonete. Nel complesso sono riusciti ad andarsene con un bottino che ammonta a qualche centinaio di euro. I proprietari del bar si sono resi conto dell'accaduto solamente venerd mattina all'atto di apertura del locale.

sori comunali e aperta alla cittadinanza per illustrare un paio di proposte che saranno portate in Senato, dove Boldrini approder marted prossimo. Tenendo conto che si andr al voto tra aprile e giugno 2013, non avr molto tempo spiega il neo-senatore quindi cercher di badare al sodo. Il mio impegno sar in direzione dei pi deboli, dei pensionati che rappresento e degli operai: la manovra economica ha colpito soprattutto

loro e di sicuro non mi piaciuta. Sono dellidea che qualcosa di meglio si potesse, e ancora di possa, studiare: molti mi hanno fatto presente che arrivo in Senato in un brutto momento. E vero, ma ho 72 anni e nella vita ho imparato a non arrendermi: dai problemi che arrivano le soluzioni e anche i tagli, doverosi, andranno resi pi intelligenti ed equi. Logico chiedere quale sar il marchio casalasco di Boldri-

augurargli di essere forte e di prendersi la responsabilit di combattere per ridare dignit e trasparenza al ruolo. La democrazia non pu vivere solo di poteri forti o attori mediatici: se trionfano i clientelismi la fine. Anche a Boldrini spetter il compito di ridare centralit alle istituzioni e coltivare il rapporto con il territorio casalasco e viadanese, donandogli nuova dignit. Curiosit storica: oltre a Pezzoni e Boldrini in Senato, Casalmaggiore nel lontano 1897 ha avuto anche un rappresentante alla Camera, lonorevole Cavour Beduschi. Senza dimenticare anche se in questo caso estendiamo il concetto gi al casalasco lavvento in qualit di Deputati nei tempi recenti di Giuseppe Torchio da Spineda e Luciano Pizzetti da Ca' dAndrea. Giovanni Gardani

Casalmaggiore

Sabato 12 Maggio 2012

Autodromo, accesi i motori


Primo giorno di prove e gi due piloti all'ospedale. Subito aperti ristorante e negozi
di Vanni Raineri
Sopra moto in azione a San Martino, sotto l'area dei paddock (foto Piech)

CORSO DEL BIJOU: LA MOSTRA CON LA MILLE MIGLIA

17

n buon numero di persone ha assistito ieri alla prima giornata di attivit dellautodromo di San Martino del Lago. Un esordio baciato dal sole, dalla partecipazione di circa 150 piloti privati e purtroppo segnato anche dai primi incidenti: due piloti caduti in pista, uno (44 anni) poco prima delle 10,30 e uno (52 anni) alle 17, soccorsi dallambulanza e trasportati all'ospedale Oglio Po; ne avranno per qualche decina di giorni. E stata davvero una corsa contro il tempo quella degli organizzatori, ma alla fine gran soddisfazione per essere riusciti nellimpresa in

un lasso di tempo non eccessivo. La giornata di ieri stata organizzata da Promo Racing, societ toscana da tempo impegnata sopratutto sul circuito del Mugello,

che torner a San Martino del Lago l8 giugno. Le altre societ incaricate di organizzare sessioni di prove libere nellautodromo cremonese sono Nonsolodritto (impegnata oggi e domani), Gully Racing, 76 Racing Team e Motostore. In tutti questi casi saranno le moto le protagoniste, mentre le prove per auto saranno organizzate direttamente dallautodromo casalasco. Intanto i visitatori accorsi ieri allimpianto hanno potuto constatare come buona parte dei privati che hanno affittato spazi commerciali siano riusciti ad inaugurare le rispettive attivit. E dunque al primo piano delledificio box ha aperto i battenti il ristorante, pur con unattivit forzatamente ridotta (si entrer presto a pieno regime). Ristorante che appartiene alla propriet

dellimpianto e che gestito da un gruppo di ragazzi: rimarr chiuso nella sola giornata di marted, cos come tutti gli altri negozi e servizi. Aperti in buona parte anche i negozi del centro commerciale. I sei spazi ospitano rispettivamente, dopo i locali dellinfermeria, Alma Service (gomme e kart), Arlen Ness & Berik shop (abbigliamento specializzato per motociclisti e non solo), Febur (azienda di componenti e accessori per moto con sede a San Giorgio di Mantova), Photohouse (fotografo ufficiale dellimpianto e che offre servizi fotografici agli utenti della pista: gi opera a Varano Melegari) ed infine un bar, ancora in attesa di apertura, che sar gestito dai proprietari dellHotel Le Nuvole di Cingia de Botti. Non escluso che qualche spazio pi ridotto possa ancora essere ceduto in affitto a fini commerciali. Evidentemente anche alcune strutture non sono ancora operative, e lo rimarranno ancora per qualche settimana. Per la pista di kart servir attendere per oltre un mese, mentre i cosiddetti edificio didattico (con aule didattiche e sale polifunzionali) ed edificio fiera (enorme spazio polifunzionale con un sistema di pareti mobili, per oltre un terzo dedicato ad uso box per il kartodromo) saranno completati in futuro.

Ogni promessa debito: ma per le undici corsiste che nelle settimane scorse hanno imparato (dalla maestra Norma Piccioni) a fabbricare bijoux poveri con ogni tipo di materiale a bassissimo costo (stoppa, gomma, carta, etc.) la cornice sar davvero suggestiva. Come Il Piccolo ha avuto modo di scrivere negli scorsi numeri, il premio di ne corso sarebbe stato una esposizione dei migliori lavori di queste artiste. Ebbene, la mostra si far eccome e la data prescelta quella di sabato 19 maggio. Non un giorno a caso, se vero che proprio sabato prossimo, in tarda serata, sul Listone di piazza Garibaldi passer la mitica Mille Miglia. Ecco perch la mostra avr un titolo a tema che, secondo indiscrezioni, dovrebbe essere Mille Bijoux o qualcosa del genere. Lesposizione durer poi per quindici giorni.

SANTUARIO FONTANA, DIRETTA SU RADIO MARIA


Anche una celebrazione religiosa pu diventare evento mediatico. E nel mese di maggio, da tradizione, giusto che la suddetta celebrazione sia dedicata alla Madonna. Mercoled 16 maggio il Santuario della Beata Vergine della Fontana di Casalmaggiore sar in diretta su Radio Maria, dalle ore 7.30, per la celebrazione del rosario, delle lodi mattutine e inne della Santa Messa. Il ritrovo ecumenico, in onda sulla pi importante emittente religiosa a carattere nazionale, sar allietato dal gruppo Rinnovamento nello spirito, composto da fedeli laici proprio di Casalmaggiore, molto devoti alla Vergine della Fontana.

QUATTRO BAND SI DANNO BATTAGLIA ALL'AVIS


Il format made in Usa, ma il Gruppo Giovani dell'Avis di Casalmaggiore l'ha gi sdoganato l'anno scorso e quest'anno manda in scena una nuova replica: sabato 26 maggio, dalle ore 17 ad oltranza, presso la sede Avis maggiorina, in zona Baslenga, si aprir la 'Battaglia delle band', una sda all'ultima nota a suon di musica. I gruppi che parteciperanno alla manifestazione sono: Freezing Time, Cooked Pears, Bullet Guns e Asma, tutte formazioni musicali della zona casalasca e dei dintorni. L'ingresso alla 'Battaglia delle band' sar libero, in piena gratuit. A disposizione dei rockettari, servizio bar con panini e bibite.

Qui trovate la vostra copia GRATUITA de


Bar Giulia GR2 di Rivieri Gianfranco Fermata KM Polo Romani Sportime Bar Barracuda Portici del Municipio Bar Italia Farmacia Comunale Bar Tavola Calda Rist. Pizz. Piccolo Paradiso angolo Conad Casalmaggiore via Guerrazzi 4 Casalmaggiore via Trento 20 Casalmaggiore via del Lino 17 Casalmaggiore via Martelli 2 Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore Centro Commerc. Padano Casalmaggiore via Molossi 47 Vicobellignano Cartoleria Bar La Nuova Luna Portici del Comune Portici Caff Roma Edic. Tabacch. Camozzi Bar Time Out Fermata KM Bottega del Gelato

il

PICCOLO

UMANIZZAZIONE DELLA SANIT, CONVEGNO


Oggi, 12 maggio, in occasione della Giornata Internazionale dellInfermiere, si terr il convegno Umanizzazione nella sanit: realt possibile? Sda attuale organizzato dalla Cappellania dellOspedale Oglio Po in collaborazione con Scienza e Vita di Mantova, Movimento per la vita di Cremona e commissione di bioetica indipendente Save the life. Per partecipare (la scheda da compilare reperibile sul sito www.taborlife.it e deve essere inviata via fax allo 0375281493 o via mail a cappellania.poop@ospedale.cremona.it): la quota di 20 euro, comprensivi di coffee-break e lunch presso la Tabaccheria Campanini di Vicomoscano.

via Dante Alighieri 9/B Vicobellignano via Roma 7 Torricella del Pizzo piazza Italia Scandolara Ravara via Mazzini 3 Castelponzone via Giuseppina 97 Solarolo Rainerio via Matteotti 113 San Giovanni in Croce via della libert 46/b Martignana di Po piazza Comaschi Gussola via Cavallotti Piadena

18
"

Sabato 4 Maggio 2012

Per dire la vostra, scrivete a:

lettere@ilpiccologiornale.it cremasco@cuticomunicazione.it

Lettere & Opinioni


"
PRoPostA DELLuPPi

ALLARME

Piacenza sottrae a Cremona il titolo di capitale del Po


Caro direttore, vorrei porre un quesito ai cittadini cremonesi e ai loro rappresentanti: secondo voi quale intento si cela dietro il grosso investimento messo in campo dalla Provincia di Piacenza per realizzare la conca di navigazione presso lo sbarramento di Isola Serafini? Forse i piacentini sono impazziti? Lo escludo. Semplicemente si apprestano a sottrarre a Cremona la funzione di capitale del Po attraverso la realizzazione di un porto fluviale a Piacenza, peraltro gi in progetto.E il nostro porto? Semplice: non sar pi il terminale lombardo-padano della principale via dacqua italiana. Ma posto che si dovr ipotizzare un aumento del traffico sul Po, come la mettiamo con la navigabilit dello stesso? Vuoi vedere che, ancora una volta, ci che non riuscito ai cremonesi riuscir ai piacentini? E allora mi chiedo: non sarebbe il caso di stringere unalleanza e affrontare il nodo navigabilit con maggiori forze e con migliori speranze di riuscita? Dobbiamo ritenere che i cremonesi da decenni non sanno pi pensare in grande o comunque a progetti di rilevanza nazionale crogiolandosi e avvitandosi in una sorta di vite senza fine saldamente conficcata in un provincialismo di decadenza e senza prospettive. Mettiamoci almeno un punto interrogativo che lasci aperta qualche speranza. Anselmo Gusperti Pri Cremona ***

il proprietario sempre responsabile dei danni cagionati dal proprio cane


Buongiorno avvocato, ho da poco adottato un cane e vorrei sapere cosa stabilisce la legge a proposito dei cani nei luoghi pubblici e come regolata la responsabilit nella custodia del proprio cane. ofelia *** Gentile signora, il proprietario di un cane sempre responsabile del benessere, del controllo e della conduzione dellanimale e pertanto risponde sia civilmente che penalmente dei danni o lesioni a persone, animali o cose provocati dallanimale stesso. In particolare, il proprietario sar responsabile in sede penale, ai sensi dellart. 672 c.p. per omessa custodia e malgoverno di animali, nonch in sede civile, ai sensi dellart. 2052 c.c., che sancisce la responsabilit del proprietario per i dan-

Chiediamo al Comune un incontro per ridurre limu


A cura di Emilia Rosemarie Codignola*
ni cagionati dallanimale, sia che fosse sotto la sua custodia, sia che fosse smarrito o fuggito, salvo che provi il caso fortuito. Da ci discende che la responsabilit del proprietario del cane una responsabilit oggettiva, ossia che prescinde dal dolo o dalla colpa, in quanto a differenza dei casi di responsabilit dei genitori o dei precettori per i danni causati dai figli minorenni o dagli allieviper i quali richiesta la culpa in vigilando, cio linosservanza del dovere di vigilanza, nel caso dei danni causati da animali indifferente che lanimale sia sotto la diretta custodia del proprietario o sia smarrito o fuggito: il proprietario sempre responsabile. Per esonerarsi da tale responsabilit il proprietario dellanimale dovr dimostrare il caso fortuito. Questo quanto stabilito dalla Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione con sentenza n. 11570/2009, confermata dalla Cass. Civ. n. 979/2010. Inoltre, secondo la Sesta Sezione Penale della Cassazione (sent. n. 43813/2010), anche il possessore responsabile per omessa custodia di cui allart. 672 c.p. e lobbligo di custodia sorge ogni volta che sussiste una relazione di possesso o di semplice detenzione tra lanimale e una data persona, senza che sia necessario che sussista una relazione di propriet in senso civilistico. A tal riguardo, pertanto consigliabile stipulare una polizza assicurativa per i danni causati dal proprio cane. Per quanto concerne le passeggiate Egregio direttore, mi rivolgo allamministrazione comunale di cremona in qualit di presidente dellUppi (Unione piccoli proprietari immobiliari) sede di Cremona, per valutare la possibilit di operare concretamente un contenimento delle aliquote Imu. La tassazione sulla casa ha raggiunto livelli molto elevati, difficilmente sopportabili dalle famiglie e dai piccoli proprietari di immobili. Ci permettiamo pertanto di sottoporre alla loro attenzione alcuni interventi a sostegno della piccola propriet immobiliare: riduzione dellaliquota base per le abitazioni prima casa (la prima casa un bene essenziale per le famiglie); riduzione aliquota Imu per i contratti concordati, stipulati ex L. 431 Accordo Territoriale Comune di Cremona del 24-6-2010 (si recupererebbe lex beneficio Ici abolito dal decreto Salva-Italia); riduzione aliquota Imu per le abitazioni sfitte. Il mercato delle locazioni sta attraversando un periodo estremamente critico e difficile determinato da situazioni congiunturali non certo addebitabili ai proprietari di immobili; ora lImu aggraver ulteriormente questa situazione soffocando qualsiasi tentativo di ripresa. A tal fine chiedo in nome e per conto di tutti gli associati dellUppi (sede di Cremona) un incontro per valutare le possibilit prospettate e trovare una fattiva intesa che contemperi le esigenze dellamministrazione da un lato e della propriet immobiliare dallaltro. Avv. Luca Curatti Presidente Uppi di Cremona ***

con fido, le regole per i proprietari di cani vengono determinate dalle ordinanze del sindaco, pertanto possono variare da comune a comune. Tuttavia, in generale le regole da rispettare sono: utilizzare sempre il guinzaglio durante la conduzione dell'animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico e, se sono di indole aggressiva, applicare anche la museruola. *Avvocato stabilito e Mediatore civile emiliacodignola@libero.it

"

MoviMEnto 5 stELLE

Perch non c stato concesso di allestire il nostro gazebo?


Egregio direttore, sabato scorso siamo stati testimoni dellennesima dimostrazione di come il Comune di Cremona effettui delle scelte non congrue ai principi di libert e democrazia, in quanto lufficio competente al rilascio dei permessi per loccupazione del suolo pubblico (Servizio Programmazione Mobilit Qualit Urbana), non ha concesso lautorizzazione per lo svolgimento del nostro banchetto informativo nel centro citt, senza dare una precisa motivazione. Concedendolo, invece, ad altri partiti politici. Ora, la nostra domanda al Comune e a tutti i cittadini a seguente: a quale pro questa ostilit nei confronti di giovani ragazzi sprovveduti carichi solo di buoni propositi?. Ci siamo rivolti al Difensore Civico competente per ottenere una risposta ufficiale, chiara e coerente, ma soprattutto conforme ai principi di libert e democrazia, che il nostro ordinamento dovrebbe ancora sancirci. Cogliamo loccasione per ribadire che noi non siamo altro che un gruppo di cittadini che condivide i principi ispiratori del Movimento 5 Stelle. Constatato che il limitarci a delegare non ha dato i risultati che i politici hanno millantato per decenni, ora come non mai la cittadinanza deve attivarsi per far sentire la propria voce, a questo scopo noi cittadini attraverso incontri, aperti a tutti, cerchiamo di trovare una via duscita da questo pantano sociale in cui ci troviamo. Ribadiamo inoltre che il termine di anti-politica, non ci appartiene, vogliamo rimettere il potere decisionale alla popolazione, cercando di far entrare nel nostro tessuto sociale una politica trasparente, priva di compromessi e di indagati. A Cremona faremo azione comune per introdurre i cittadini nellapparato politico locale, in quanto la politica non un affare di pochi, ma di tutta la comunit. Per informazioni o per partecipare attivamente contattateci tramite posta elettronica allindirizzo: cremonam5s@gmail.com il Gruppo promotore del Movimento 5 stelle Cremona ***

romini la strada presenta un cedimento che meriterebbe di essere riparato (e non solo segnalato), anche perch la via stretta ed il passaggio dei veicoli risulta spesso faticoso. Sperando un solerte intervento di chi di dovere, la ringrazio per lospitalit. silvia vaccaneo Cremona ***

"

iPotEsi

il voto delle amministrative solo un anticipo del 2013


Egregio direttore, mi sorprende molto che nessuno di questi politici abbia avuto la dignit di ammettere che le ragioni di questa sconfitta sono molteplici e trovano le loro radici in unattivit politica recente fallimentare, in tutti i sensi, attuata prima del governo Monti. Sconcertante anche chi sostiene che il suo partito ha tenuto, se non addirittura guadagnato. Anche questo irritante. Da oltre un ventennio questo partito cerca di proporsi alla guida del Paese e ora, in molte realt locali stato addirittura superato da uno sprovveduto (politicamente) movimento che finisce per raccogliere molti voti. Ci sar pure una ragione se non riesce a crescere, altro che tenuta...! Alle prossime elezioni politiche non avrei alcun rimpianto se molti di questi esponenti indicati scomparissero per sempre. In fondo se non si sanno capire le esigenze del popolo, perch insistere? Iniziando dal crollo della Lega, una delle forze che pi si oppone al professore. La verit che i partiti tradizionali hanno pagato anni di mancate riforme, di scandali, di sperperi a destra e a manca (Lusi con i suoi spaghetti al caviale e Belsito con i suoi diamanti) ecc. Questo spiega il grande successo di Grillo, la cui rappresentanza sul territorio ha avuto capacit di proposta e di portare avanti temi popolari nella societ: dalla lotta agli sprechi alle energie rinnovabili, dallinquinamento al rispetto del territorio, ecc., ecc. Presumo che questo sia solo un anticipo delle prossime votazioni del 2013... Andrea Delindati Cremona ***

solo 404 voti (il 13,61%) e si piazza terzo alle spalle del neo sindaco grillino Castiglion e di Giorgio Faedo (34,53% con una lista civica). La Lega riesce a strappare un solo seggio. Ovvero la protesta che port in auge la Lega, ora porta in alto Grillo e il suo movimento. Quanto durer? Non si sa, sta di fatto che tutto questo il risutato prodotto ddl governo berlusconiano, che ha portato lItalia nel baratro. Altro lato positivo, sono i 10 referendum della Sardegna che danno un indirizzo innodativo e rivoluzionario da imitare dalle altre Regioni, a partire dallex regno lombardo-veneto. sergio Denti Cremona

"

LA PRotEstA

tributo tia1, lo scandalo dei mancati rimborsi


Egregio direttore, Iva sui rifiuti ancora in alto mare e non si intravedono soluzioni a breve. Stiamo parlando del tributo sulla Tia1 che la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo e, nonostante i tentativi tampone dellamministrazione, anche la Cassazione ha di recente sentenziato in linea con la Corte Costituzionale. Ma tutti i Comuni-gestori continuano a far pagare lIva e chi fa domanda di rimborso sta per ora al palo. Il metodo del legislatore e dei governanti quello navigato e paludato da tempo e in molti ambiti: Tu - contribuente - paga, altrimenti ti mando Equitalia con tutte le conseguenze che sai, non importa che ci siano pesanti dubbi sulla liceit di quanto ti obbligo a pagare, tanto io sono la legge e so perfettamente che se tu ti vuoi rivalere, ti costa molto di pi che non pagare. Questa si chiama arroganza del potere e, in materia e non solo, la si riscontra a diversi livelli, dal nazionale al Comunale. La soluzione lontana si evince dal fatto che il Governo per il momento non ha nessuna intenzione di occuparsene (servono ulteriori approfondimenti, dice il sottosegretario all'Economia Vieri Ceriani rispondendo ad uninterrogazione dei deputati Alberto Fluvi e Marco Causi). Nel frattempo lemendamento dello stesso Fluvi, con cui il deputato Pd ribadiva che la Tia1 ha natura di corrispettivo e dunque lIva va pagata, emendamento che stava per essere presentato nel passaggio del Dl fiscale (n.16/2012) alla Camera, caduto nel vuoto. Il sottosegretario Ceriani, in risposta allinterrogazione, ha ricordato che dal prossimo 1 gennaio 2013 i Comuni potranno applicare il Tares, nuovo tributo comunale su rifiuti e servizi istituito dal decreto Salva-Italia. Ma i Comuni che hanno realizzato sistemi di misurazione della quantit di rifiuti conferiti, hanno la possibilit di applicare al posto del Tares una tariffa avente natura corrispettiva e come tale soggetta ad Iva. Cosa vuol dire tutto questo? Facciamo passare tempo in modo che i Comuni si attrezzino per la riscossione con Iva legittima. Non facciamo nulla per loggi e il trascorso, tanto sono pochi coloro che chiedendo il rimborso

con raccomandata A/R bloccano la prescrizione. E quei pochi che giustamente si rivolgono alle singole aziende comunali dei rifiuti, si vedono rifiutare il rimborso, anche perch le aziende non sanno come rimborsare unIva che hanno gi versato allErario e questultimo non risponde alle loro richieste di chiarimenti e norme. I nonrimborsati difficilmente vanno giudizialmente avanti visto che i costi sarebbero maggiori delleventuale accoglimento delle loro richieste. Cos lItalia, anche quella del governo di Mario Monti! E evidente che noi consigliamo comunque di pretendere il dovuto con raccomandata A/R al proprio gestore dei rifiuti, cos da bloccare la prescrizione del diritto al rimborso. Lonorevole Fluvi, raggiunto dalla richiesta di un suo elettore che aveva appreso di questo emendamento leggendolo sul nostro web, aveva negato che lemendamento esistesse ribadendo che lui aveva presentato solo uninterrogazione. Lemendamento invece cera (pur se non ancora presentato), ma ora , per lappunto, caduto nel vuoto, probabilmente dopo la richiesta di tempo (interrogazione parlamentare) da parte del Governo. vincenzo Donvito Presidente Aduc ***

"

iL voto A CREMA

Flop del terzo Polo: inutile andare alla ricerca delle colpe
Egregio direttore, credo che siano finiti i tempi in cui si definisce un progetto o si fa parte di unalleanza per mandare a casa qualcuno o per mantenere una posizione acquisita. Occorrono progetti e alleanze per governare e ci quello che vedremo a Crema dove la neo sindaco Stefania Bonaldi si accinge, meritatamente, ad iniziare il mandato che gli elettori gli hanno assegnato. Come Terzo Polo e come Udc in particolare abbiamo sempre sostenuto che prima occorre definire per che cosa stiamo insieme, quali sono i valori con cui costruiamo progetti e successivamente definire con chi realizzarli. Con queste premesse ci siamo resi disponibili ad una alleanza con Antonio Agazzi, il vincitore delle primarie fatte nel centro-destra. Ci siamo resi disponibili per questa alleanza rinunciando a presentarci agli elettori con una lista e con un candidato sindaco del Terzo Polo. Lalleanza non labbiamo fatta barattando i nostri valori con accordi di basso profilo ma, al contrario, perch avevamo individuato in Agazzi linterprete di un progetto pi grande che faceva riferimento al Partito Popolare Europeo. Una alleanza che aveva i connotati giusti per vincere e per governare. Gli elettori non hanno premiato la scelta fatta dalle forze politiche facenti capo al Terzo Polo (Udc, Fli e Api) perch non abbiamo raggiunto neppure il 2%. Difetto di comunicazione? Siamo stati percepiti come conservatori anzich come innovatori o, meglio, mancati interpreti di un progetto di cambiamento del modo di fare politica e amministrazione? Il risultato che come Terzo Polo non siamo stati percepiti come soggetto in cui riporre la fiducia nonostante avessimo nelle liste Martino Boschiroli (segretario dellUdc e capo gruppo uscente), Luciano Capetti (assessore uscente), Rachele Ogliari (coordinatrice Fli) e Clara Guercilena (referente Api). A questo punto andare a ricercare colpe non serve a nulla. Anzi solo controproducente perch abbiamo messo in campo il meglio. Ai cittadini che ci hanno dato il loro voto e la loro fiducia, dobbiamo dimostrare che il loro voto sar rispettato e che faremo la nostra parte come opposizione in modo costruttivo e nellinteresse del bene Comune di Crema. Giuseppe trespidi Segretario provinciale dellUdc Cremona

"

A CREMonA

Assistiamo allannullamento delle deleghe alla De Bona


Egregio direttore, sbagliamo o stiamo assistendo un po increduli al graduale e silenzioso annullamento delle deleghe affidate allassessore Nicoletta De Bona? Su molte partite, una fra tutte il Museo del Violino, interviene direttamente e solo il sindaco senza dare, tra l'altro, risposte esaurienti sulla gestione futura del Museo e sui costi. Poi anche la partita del volume della storia di Cremona e il commercio. A conferma dellesautoramento in corso, la Giunta delibera laffidamento ad una agenzia privata dellintera partita eventi culturali cittadini senza uno straccio di bando.Tutto normale? Tutto secondo le regole? Ciliegina sulla torta: apprendiamo della delega al consigliere del Gruppo Misto, Giacomo Zaffanella, al coordinamento degli eventi cittadini. Evidentemente qualcosa nella maggioranza non funziona da tempo, soprattutto pe quanto riguarda l'assessorato della De Bona. La nomina di Zaffanella, rappresenta forse una ricompensa ad un gruppo che fino ad ieri poteva creare qualche problema di equilibri dentro la maggioranza? Non sono passate inosservate le interrogazioni del consigliere Zaffanella nell'ultimo periodo. Era forse per ricordare al sindaco che il gruppo misto rivendicava dignit politica? Comunque sullintera vicenda che riguarda le politiche culturali, il Pd nel prossimo Consiglio comunale chieder ampie spiegazioni anche su questo nuovo incarico. Caterina Ruggeri, Daniele Burgazzi, Alessia Manfredini, Daniele Bonali Consiglieri comunali del Pd

il movimento di Grillo come la Lega nel 1994


Egregio direttore, strano ma vero! Il Movimento 5 Stelle incassa i primi risultati e dagli scrutini emerge un sindaco del movimento eletto a Sarego, in provincia di Vincenza. Si tratta di Roberto Castiglion, eletto con il 35 per cento dei voti, sufficienti a eleggerlo il sindaco perch Sarego un Comune con una popolazione inferiore ai 15mila abitanti. Sarego, sede del parlamento padano, tradisce quindi la Lega Nord. Fabrizio Bisognin, candidato del Carroccio e di una lista civica, ottiene

"

DoPo iL voto

"

sEGnALAzionE

Quando qualcuno sistemer il cedimento in via Geromini?


Gentile direttore, in genere il Comune di Cremona provvede con solerzia alla sistemazione di eventuali guasti segnalati dai cittadini. Ma qualcosa forse cambiato. Da ormai tre settimane (parlo con cognizione di causa, perch ci passo ogni mattina) allaltezza del numero civico 20 di via Ge-

Il futuro della mobilit elettrico


a tecnologia si schiera sempre pi dalla parte dell'ambiente, grazie alla ricerca e al lancio sul mercato di mezzi di traaporto sempre pi eco compatibili e dalle prestazioni in continuo miglioramento. Con le PM10 e i prezzi dei carburanti entrambi alle stelle, cresce la diffusione di biciclette e di automobili elettriche. Gli interessati all'acquisto di una bicicletta elettrica devono fare attenzione affinch il mezzo sia a norma di legge: la bicicletta deve essere fornita del Pas, sistema di pedalata assistita. Esso permette di azionare la centralina al momento della pedalata, accendendo cos il motore elettrico, che render la pedalata meno faticosa. La centralina ha anche la funzione di limitare la velocit a 25 kmh; la potenza del motore non deve essere superiore a 250watt. La bicicletta elettrica pu avere due tipi di acceleratori: quello regolamentare funziona da potenziometro e regola la velocit; non pu funzionare autonomamente. Il secondo tipo invece quello autonomo, che pu far partire il mezzo anche senza pedalare. In questo caso occorre assicurare e targare la bicicletta elettrica, che andr utilizzata rigorosamente

Tecnologia

Sabato 12 Maggio 2012

19

Pagine a cura di Martina Pugno

con il casco. Bici e auto elettriche sono state indiscusse protagoniste di MotechEco, fiera dedicata alla mobilit sostenibile che si svolta nei giorni scorsi a Roma. In occasione della manifestazione stata presentata un'indagine condotta sui rapporti tra mobilit e qualit dell'aria nella citt di Roma, che rivela i benefici ambientali e sulla salute della cittadinanza derivanti da un'introduzione diffusa di veicoli elettrici nella capitale. Nello

In arrivo incentivi per le auto elettriche


Gli incentivi per l'acquisto di auto elettriche potrebbero diventare nel prossimo futuro una realt anche per l'Italia: Il progetto in discussione in Parlamento fa sapere da Roma il ministro dell'ambiente Corrado Clini intervenendo all'inaugurazione del Motech Eco il salone sulla mobilit sostenibile. L'auto elettrica una soluzione importante ha aggiunto Clini spiegando che il Governo in realt sta favorendo la diffusione di vetture a batterie attraverso la disponibilit di parcheggi gratuiti, dando il libero accesso ai centri storici e nelle zone a traffico limitato e con i lavori di ampliamento delle colonnine di ricarica. Segnali certamente positivi, ma la strada ancora lunga da fare rispetto al resto dell'Europa, dove i bonus e gli incentivi costituiscono gi una realt per favorire una forma di mobilit sostenibile e meno inquinante.

scenario pi virtuoso preso in esame, in cui i veicoli elettrici nel 2020 rappresentassero il 25% circa dei veicoli circolanti nella ztl e il 9% circa dei veicoli circolanti nelle altre zone della citt, sarebbero constatabili i seguenti effetti sulla qualit dell'aria di Roma, rispetto ad uno scenario senza veicoli elettrici: fino a -30% delle emissioni di monossido di carbonio e benzene, -14% delle emissioni di monossido e biossido d'azoto e pm10, riduzione dell'impatto dei

trasporti sulle emissioni globali del 5%, riduzione del 70% degli abitanti esposti a concentrazioni di benzene potenzialmente dannose per la salute umana. La diffusione dei veicoli elettrici produrrebbe dunque svariati vantaggi, tra i quali un netto miglioramento della qualit dell'aria e di conseguenza minori rischi di salute, che si rifletterebbero positivamente anche sui costi sanitari. La mobilit del futuro, insomma, pare essere elettrica.

Mentre a livello nazionale ancora si discute circa la possibilit di garantire degli incentivi economici per l'acquisto di automobili e vetture elettriche, per muovere i primi passi verso una mobilit sostenibile, da questo punto di vista alcuni Comuni italiani si rivelano particolarmente virtuosi: l'amministrazione di Verona ha dato il via, lo scorso 26 aprile, ad una campagna di incentivi che riguardano le biciclette elettriche. Il bonus consentir ai cittadini di avere uno sconto di 200 euro sui prezzi di listino della bicicletta elettrica. Il fondo a disposizione per liniziativa, stanziato dal Comune, pari a 40 mila euro. Lincentivo verr assegnato da un sistema informatico secondo lordine di prenotazione e non potr superare il 50 per cento del costo della bici (I.V.A. esclusa). L'iniziativa, gi attuata negli scorsi anni, ha portato alla vendita di circa 1850 biclette elettriche: un risultato che potrebbe fare da modello per molti altri Comuni in questo periodo in cui si registra una crescente attenzione verso il risparmio e verso la mobilit sostenibile. Con o senza incentivi, infatti, il boom di biciclette elettriche un fenomeno reale e tangibile, che ha interessato finora oltre trenta milioni di veicoli a pedalata assistita venduti in tutto il mondo. Complice del successo non solo le prospettive di miglioramento economico e di impatto ambientale, ma anche la comodit offerta da tali mezzi soprattutto per quanto riguarda la mobilit all'interno delle grandi metropoli: con la bicicletta elettriche gli spostamenti risultano pi agevoli e rapidi rispetto alle tradizionali automobili, spesso imbottigliate nel traffico. Un trend che continuer negli ultimi anni, tanto che, secondo il rapporto, il mercato mondiale delle biciclette elettriche crescer a un ritmo del 7,5% annuo tra il 2012 e il 2018, fino ad arrivare a un livello di vendite globali di oltre 47 milioni di veicoli nel 2018. La parte del leone la far la Cina, con l89% delle e-bike in circolazione, pari a 42 milioni di veicoli, e un giro daffari che toccher gli 11,9 miliardi dollari nel 2018.

Aumenta la diffusione dei mezzi a pedalata assistita

20 Maggio 2012

Le operazioni preliminari, partenza e arrivo si svolgeranno presso il negozio Superbicimarket di Oreste Scotti, in via Mercato 10 - Crema: Ritrovo e iscrizione ore 8.00 Partenza ore 9.15 ISCRIZIONE: EURO 4,00 Arrivo previsto ore 11.30 La quota comprende (un paio di calze da corsa) lassistenza sanitaria e un consistente rinfresco. Al termine della manifestazione, nella zona dellarrivo, si svolgeranno le premiazioni: il 2 Memorial Gianfranco Silvani andr alla societ pi numerosa altri premi alle successive 20 societ pi numerose a seguire, prevista unestrazione a premi tra i partecipanti (circa 30 premi) Per informazioni contattare il sig. Palmiro (339.3261778) gradita la pre-iscrizione, anche via fax (0373.83274), entro venerd 18 maggio 2012. N.B. La societ sportiva declina ogni responsabilit per danni a persone e cose derivanti da incidenti che potrebbero vericarsi prima, durante e dopo la manifestazione. Vige il codice della strada.

NEL CONTESTO DELLA MEDESIMA MANIFESTAZIONE SI SVOLGER PER CICLI DI TUTTI I TIPI ANTECEDENTI LANNO 1980 che questanno include anche la passeggiata ecologica aperta a tutti, bambini e genitori, con qualsiasi bicicletta

IL 2 RADUNO DI BICI DEPOCA

La partenza ssata per le ore 9.30 e il percorso si snoder lungo le vie del centro storico di Crema, sosta in piazzale Rimembranze Blitz Bar,si prosegue per il Santuario di S. Maria della Crocee ritorno. ISCRIZIONE: gratuita e garantisce a tutti i partecipanti la consegna di un ricordo dellevento. Per informazioni contattare il sig. Alfredo Bettinelli (335.8382744) o Guido (3921687315). gradito un cenno di conferma per la partecipazione.

20

Sabato 12 Maggio 2012

Tecnologia

on computer e smartphone ad oggi si pu fare davvero di tutto, anche controllare a distanza il sistema di sicurezza della propria abitazione. Le pi recenti applicazioni sviluppate per iPhone, tablet, computer e Android permettono infatti di gestire qualsiasi aspetto della gestione familiare a distanza, dal controllo del conto bancario fino alla sicurezza dell'abitazione nei periodi in cui ci si allontana da essa. Il controllo a distanza sembra dunque essere il futuro dei tradizionali impianti di sicurezza domestici, che gi da tempo hanno sposato la tecnologia wireless per poter creare sistemi su misura senza l'ingombro di fili e cavi. Il passo avanti del controllo senza fili si traduce nella possibilit di controllo di telecamere e webcam anche da parte di chi si trova all'estero o comunque molto lontano dalla propria casa: ogni effrazione potr comunque essere segnalata tempestivamente e di conseguenza sventata da parte delle forze dell'ordine. Tra le pi recenti innovazioni vi il sistema Witness, svilup-

Casa sicura grazie allo smartphone

Le nuove applicazioni per computer e telefoni permettono di controllare i sistemi antifurto

pato dalla Apple per Mac e iPhone, in grado di trasformare la combinazione di questi due dispositivi in un autonomo sistema di sicurezza. Sfruttando la videocamera integrata in tutti gli ultimi modelli di Mac, Witness in grado di captare tutti i

movimenti in una stanza anche se il computer in standby. Una volta captato il movimento, Witness invia limmagine alliPhone o alliPad configurato in precedenza. Pi completo e in grado di offrire una totale protezione e una sicurezza al 100% invece

il sistema che si basa sull'integrazione del tradizionale impianto di sicurezza domestica con il proprio smartphone, per poter ricevere 24 ore su 24 le immagini provenienti dalle telecamere collocate in casa e verso l'esterno.

La tecnologia di webcam e sistemi di allarme collegati a pc e smartphone si legano sempre pi di frequente a sistemi di allarme wireless, che permettono una facile progettazione di impianti su misura per l'abitazione e per le esigenze di chi vi abita.

Il sistema wireless permette infatti di disporre telecamere e dispositivi in maniera agile, senza bisogno di cavi che creino ingombro o richiedano interventi importanti. In questo modo anche modificare l'impianto nel corso del tempo, adattandolo alle esigenze del momento, risulter possibile senza troppi sforzi e problematiche. Questo antifurto formato da una centrale d'allarme che gestisce, riceve e comanda tutte le periferiche a cui collegata. I sensori si basano sull'uso di raggi infrarossi nel caso in cui debbano controllare intere stanze, o si basano sul contatto, per l'apertura delle porte o delle finestre. Se vi un intruso, la centralina riceve il messaggio dai sensori e lo codifica in un suono prodotto da una sirena interna o esterna e mette di solito in moto le telefonate ai vari numeri programmati. Tra questi pu anche esserci quello della Polizia o di vigilanze private. I modelli pi recenti funzionano con una trasmissione a doppia banda per evitare errori nel funzionamento o eventuali disturbi da parte di altre onde radio.

videocitofoni e tecnologia touch


La tecnologia touch non pi solo prerogativa di computer, smartphone e tablet, ma si sta estendendo sempre pi anche nel campo della domotica per semplificare la gestione quotidiana. Tra i dispositivi che vantano una crescente diffusione della tecnologia touch vi sono le centraline di gestione degli impianti di riscaldamento e di condizionamento dell'ambiente interno, ma anche per la gestione dell'illuminazione e del consumo di energia. pianti di riscaldamento e condizionamento. La tecnologia touch si estende anche ai citofoni, per la pi totale praticit. Non solo sistemi di controllo d'ingresso delle abitazioni; grazie allo sviluppo tecnologico i video citofoni si arricchiscono di possibilit, garantendo la perfetta visione e il controllo di tutto ci che avviene dentro e fuori dalla casa. L'alta qualit dello schermo particolarmente importante per permettere il riconoscimento delle persone anche nelle ore di naturale scarsa visibilit. Il pannello di controllo diventa anche schermo per la comunicazione per l'intera famiglia: con la tecnologia touch diventa possibile registrare video chiamate, scambiare messaggi in formato disegno, testo o audio, player audio e video, ma anche calendario con funzioni di agenda e sveglia. Alcuni modelli offrono inoltre la possibilit di collegarsi al web tramite rete wireless, potendo cos accedere a web radio, servizi di previsioni meteo o testate giornalistiche. La centralina pu essere progettata in modo tale da permettere la gestione dell'intero sistema domotico della casa, tenendo sotto controllo da un'unico punto della casa tutti gli impianti di illuminazione, controllare le immagini trasmesse dalle singole telecamere, regolare la temperatura e tutti i sistemi automatizzati, tenendo monitorati anche i consumi energetici. Tra le funzioni a disposizione dai videocitofoni di nuova generazione dotati di tecnologia touch, anche la possibilit di registrare un'immagine di chi suona il campanello durante l'assenza dei proprietari, per un servizio del tutto simile a quello di segreteria telefonica. Per garantire la sicurezza e il corretto funzionamento dell'impianto possibile impostare una password. I singoli modelli possono variare moltissimo dal punto di vista dell'estetica, adattandosi a qualsiasi ambiente. E' possibile scegliere tra sistemi da parete, da incasso o da tavolo, con ampia scelta di colori e materiali, per trasformare il videocitofono "tuttofare" in un oggetto estremamente funzionale ma allo stesso tempo in grado di decorare e valorizzare l'abitazione, che potr essere vissuta nella massima sicurezza e praticit. I videocitofoni possono essere installati e programmati per funzionare singolarmente, oppure per implementare l'impianto di sicurezza.

Tecnologia

Sabato 12 Maggio 2012

uando si parla di tecnologia, il pensiero va inevitabilmente a settori specifici della telefonia e della comunicazione: si pensa ai computer, ai televisori e ai devices che possono essere sfruttati a livello personale o per svago. Lo sviluppo tecnologico, per, non si limita alla messa in commercio dell'ultimo modello di automobile o di sistema di sicurezza: anche in cucina le innovazioni sono all'ordine del giorno per facilitare le operazioni quotidiane. E' proprio questo l'ambito nel quale si possono scovare le pi fantasiose innovazioni, come il "cucchiaio intelligente" inventaot da Connie Cheng e dall'italiano Leonardo Amerigo Bonanni. Intelligent Spoon sar un valido alleato per chi sta ai fornelli e per chi vuole sempre sapere cosa sta per mangiare, sempre che raggiunga una produzione commerciale. Potr infatti fornire informazioni, in modo integrato, su qualunque cibo con il quale venga in contatto.Questo avviene grazie a una serie di sensori che misurano temperatura, acidit, salinit, e viscosit degli alimenti di cui ci serviamo ogni giorno. E' collegato a un computer tramite un cavo ed al computer che i dati vengono trasmessi per raccogliere e analizzare le informazioni.Gli amanti del the sicuramente apprezzeranno il nuovo bollitore del futuro, che pu essere azionato tramite un semplice sms, per arrivare a casa ed avere gi pronta la propria tazza di the caldo. Ma nel campo degli elettrodomestici che la tecnologia permette i migliori risultati, grazie alla creazione di prodotti in grado di ridurre al minimo il consumo energetico e l'impatto ambientale.

Innovazioni in casa e in cucina


Cucchiai e bollitori intelligenti per rendere pi semplice la quotidianit
LG Hom-Bot, il robot aspirapolvere

21

Samsung presenta la tv 3D con la nuova tecnologia Oled

Ecco quindi i frigoriferi in grado di aprire lo sportello su un semplice comando vocale e di monitorare la temperatura e l'umidit dei singoli scomparti interni. La tecnologia avanza anche per quanto riguarda le scope elettriche e le lavapavimenti, con sistemi anticalcare che permettono l'utilizzo della semplice acqua di rubinetto e la funzione di autospegnimento, che scatta automaticamente nel momento in cui la scopa elettrica non viene uti-

lizzata o viene lasciata in posizione verticale, favorendo cos il risparmio economico. Ancor pi pratici sono invece i robot lavapavimenti dotat di speciali sensori che permettono di creare una mappa digitale delle stanze nelle quali l'elettrodomestico entra in funzione, riconoscendo ostacoli e aree libere, per una pulizia del tutto autonoma e che non richiede il minimo sforzo. I robot lavapavimenti garantiscono il lavaggio dei pavimenti con una

soluzione liquida sempre pulita, al contrario di quanto avviene con scope e stracci per il lavaggio a mano, con le quali si finisce di utilizzare ripetutamente la stessa acqua. I modelli pi avanzati eseguono quattro fasi di pulizia: preparazione, lavaggio, sfregamento e sciacquo . In questo modo non nemmeno necessario spazzare il pavimento prima dell'utilizzo del robot, che far ogni azione in automatico.

Samsung ha presentato un modello di televisore che segna l'arrivo di una nuova generazione per la tecnologia 3D. La nuova tecnologia Oled offre una qualit di immagini superiore in quanto costituita da cellule autofotoemettitori: ogni pixel illuminato singolarmente, per un miglior contrasto e un effetto 3D senza interferenze. Il nuovo modello inoltre ha dei temi di risposta rapidissimi ed elimina il fastidioso effetto motion blur per le immagini con movimenti rapidi, difetto ancora presente sui televisori di ultima generazione, inoltre dotato di sistema dual view che consente a due persone di vedere due canali diversi sullo stesso schermo. Questo costituisce una ulteriore novit: il televisore Oled ha un sistema di interazione intelligente che consente di far visionare a due persone diverse due programmi completamente diversi (anche in full HD) sullo stesso schermo, in modalit schermo intero, grazie a degli occhiali speciali corredati di cuffie audio. Sulla scia del successo dei televisori 3D, Toshiba ha lanciato invece il primo televisore con schermo a risoluzione 4K, cio quattro volte quella degli attuali tv Full Hd, con la possibilit di visualizzare contenuti tridimensionali senza bisogno di occhialini. La tecnologia 3D al centro della ricerca anche per l'advertising mobile, ovvero quello su device da taschino come smartphone e tablet. Lobiettivo ambizioso di questa nuova realt di marketing quello di permettere agli utenti di toccare, almeno in senso virtuale, un oggetto in 3D. Un veicolo di comunicazione considerato strategico per il mondo della pubblicit, perch consente al target di disporre di una rappresentazione pi o meno tangibile del prodotto che si andr poi ad acquistare. Non a caso stato scelto il settore mobile come area di elezione, data la grande diffusione di smartphone e tablet e un campione pressoch infinito di potenziali acquirenti.

22

Sabato 12 Maggio 2012

Tecnologia

Da Eco Store la ricarica green per stampanti


Eco Store la catena di negozi specializzati nella vendita in pronta consegna di cartucce, toner e carta per stampanti che conta oltre 320 punti vendita distribuiti su tutto il territorio italiano e svizzero. Nel negozio di Piazza Marconi 9, a Crema, oltre alla disponibilit di una vasta gamma di toner e cartucce rigenerate, compatibili, originali e di carte fotografiche, puoi scoprire i vantaggi di ricaricare professionalmente e in tempo reale la tua cartuccia vuota grazie allesclusivo sistema di ricarica Ink Evolution. Se porti in negozio la tua cartuccia vuota in pochi minuti i nostri Ink Specialist, consulenti formati e certificati per garantire un prodotto di qualit, la renderanno come nuova a partire da 5.90. Si tratta di una vera e propria innovazione nel mondo delle cartucce. Eco Store offre da anni una gamma di prodotti rigenerati molto conveniente e di assoluta qualit nel rispetto dellambiente e da oggi, grazie al sistema di ricarica Ink Evolution, sar proprio la tua cartuccia a essere rimessa a nuovo con un ulteriore risparmio di denaro e un occhio sempre pi attento allimpatto ecologico. Puntando moltissimo sulla qualit del prodotto offerto, Eco Store effettua direttamente in negozio la prova di stampa immediata per verificare il corretto funzionamento della cartuccia appena ricaricata. Una garanzia unica per il cliente. Ma c di pi! Grazie alla ricarica extra la tua cartuccia potr essere ricaricata fino al 200% con un ulteriore risparmio economico. Non meno importante laspetto ecologico di Ink Evolution, la possibilit di ricaricare la tua cartuccia da un minimo di 2 volte ad un massimo di 7/8 volte (a seconda della qualit di conservazione della stessa) permette di ridurre in media di 4/5 volte, limpatto ambientale del riciclo di cartucce. Convenienza, professionalit e garanzia ti aspettano da Eco Store. Ricorda di portare con te la tua cartuccia vuota!

Lufficio in una tasca: i vantaggi del tablet

ra smartphone, pc e devices di ultima generazione, anche individuare il prodotto tecnologico che si rivela pi in linea con le proprie esigenze pu diventare una difficolt. Se le necessit sono quelle di avere un prodotto per l'utilizzo immediato, che pure possa offrire massima funzionalit, la soluzione ideale potrebbe essere a cavallo tra computer portatile e semplice smartphone, ovvero il tablet. Rispetto ai normali pc portatili, i tablet si basano sul principio che per molte delle attivit informatiche e multimediali non serve tutta la potenza e complessit di un computer vero e proprio A differenza dei computer,premendo il pulsante di accensione dei tablet l'avvio praticamente immediato e bastano soli pochi secondi di inizializzazione. Il tablet utilizzabile praticamente da subito, per segnare al volo un 'appuntamento sull'agenda, per mandare una veloce e-mail di risposta o per segnarsi un'appunto, con una migliore visualizzazione e praticit rispetto al pi contenuto smartphone. Naturalmente, a vantaggio del tablet vanno anche le sue dimensioni, che dipendono in larga misura da quelle dello schermo e rendono facile ill trasporto, senza limitare la praticit del lavoro. La diretta conseguenza anche un peso minore, inferiore anche a quello dei net-

Perfetto per lavoro e svago, lo Smartpad unisce praticit e funzionalit

book. Questo conferisce ai tablet la massima portabilit: stanno in qualunque borsa e possono essere portati con se in ogni situazione. Il tablet studiato per ridurre al minimo il consumo energetico e poter rimanere acceso pi a lungo senza bisogno di carica. Rispetto a un computer portatile, che prevede l'utilizzo (e di conseguenza l'apprendimento) di strumenti di input come mouse e tastiera, il tablet computer risulta pi "user friendly", grazie alla tecnologia touch. Caratteristiche fondamentali del tablet sono la possibilit di un utilizzo immediato ed intuitivo,

per rendere il device alla portata di qualsiasi utente. Uno dei segreti del successo del tablet, inoltre, proprio nell'elevata possibilit di personalizzazione dello strumento e del suo utilizzo, grazie alla diffusione e messa in commercio di applicazioni estremamente variegate che possono rendere pi accessibile qualsiasi tipo di operazione, dallo svago e divertimento, fino ad attivit legate all'ambito professionale. Tra i pi recenti tablet messi in commercio, lo Smartpad 910i Ice Scream Sandwich prodotto dall'azienda Mediacom,

in grado di adattarsi alle necessit di qualsiasi utente grazie a prestazioni elevate e grande versatilit. Dotato di fotocamera digitale frontale e sistema touchscreen, lo smartpad si rivela facile e intuitivo, grazie al sistema operativo Android 4.0 Os. Navigare sul web, controllare le email, mantenersi informati tramite giornali online e canali di video sharing, rimanere in contatto con amici e familiari in tutto il mondo tramite chat e videochiamate diventa possibile in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo. Navigazione sul Web. Utile per il lavoro e la comunicazione, lo smartpad ideale anche per lo svago, con la possibilit di crearsi un'ampia libreria personale di e book, scaricare giochi e programmi per la riproduzione musicale e video. Il tutto con una ampia capacit di archiviazione che raggiunge i 3 GB e la garanzia della connettivit Wi- fi per avere a disposizione ogni funzionalit del proprio tablet in qualsiasi momento. Lo smartpad 910i dotato di rilevamento automatico dellorientamento: l'immagine ruota automaticamente. ll tablet ha a disposizione 1 GB di RAM, 8 GB di memoria interna e anche unuscita HDMI, per poter archiviare tutti i dati necessari ed averli sempre a portata di mano.

Cultura Spettacoli &


Nuovo incontro per far conoscere il Museo civico
Domenica 13 maggio alle 15.30, presso la Pinacoteca del museo, ha luogo un nuovo incontro della rassegna Vado al museo, vieni con me!, per far conoscere ai pi piccoli il patrimonio museale in modo divertente e interattivo. Quattro passi tra le sale per scoprire le opere darte attraverso la simbologia e lespressivit del colore. Poi, in laboratorio, si sperimentano le infinite possibilit che offre il colore... stimolate dalle diverse forme dei supporti e dai materiali.

In programma Epitaffio: messa di compianto in morte dellimperatrice Isabella

Ensemble Gallicantus al Monteverdi


di Federica Ermete

abato 12 maggio alle ore 21, nella Chiesa di San Marcellino, il Festival Claudio Monteverdi prosegue con Epitaffio: Messa di compianto in morte dellImperatrice Isabella. La tradizione di scrivere messe per i defunti affonda le sue origini in Francia nel XIV secolo. Il primo Requiem che conosciamo una composizione piuttosto semplice di Johannes Ockeghem, cui han fatto seguito quelle di Pierre de la Rue e Antoine Brumel. Il genere rimasto un fenomeno esclusivamente francese fino al XVI secolo. Luso di comporre messe per i defunti si poi diffuso, alimentato dai personali apporti dei musicisti i quali hanno, di volta in volta, manifestato il loro rapporto col lutto con opere a cavallo tra intonazione sacra e profana. Solitamente le Messe da Requiem venivano composte ad personam, in occasione di lutti particolari, con riferimento preciso ad una persona scomparsa. La morte di Josquin, ad esempio, ha prodotto un gran numero di epitaffi: tra questi Musae Jovis di Benedict Appenzeller, presente nel programma della serata, che pone la figura del Maestro al di sopra dei comuni mortali. La seconda parte del concerto dedicata ad un esempio di polifonia fiamminga, con la curiosa Messa che Thomas Crecquillon, maestro alla Corte imperiale di Carlo V, compose in morte della regina Isabella. Il titolo, Mort ma priv, esprime un dolore intenso, ed adatto sia per una celebrazione privata

L'Ensemble Gallicantus

sia per accompagnare un funerale di stato. E infine previsto il Dies irae tratto dalla Messa di Antoine Brumel. Protagonista della serata lEnsemble Gallicantus, straordinario gruppo a cappella formatosi con cantanti provenienti dai ranghi dei Tallis Scholars e dei Kings Singers, e diretto dal maestro Gabriel Crouch. La formazione che si esibisce, votata al repertorio musicale antico e nata in seno al Tenebrae Choir,

costituita da sei dei coristi, ognuno apportatore di una propria personale esperienza in ambito musicale, che han deciso di dar vita ad un consort specificatamente dedicato al repertorio rinascimentale. Il nome, che letteralmente significa canto del gallo, deriva dallantico uso monastico di iniziare il canto delle prime Ore dellUfficio prima dellalba, ed evoca la vita che si rinnova grazie al nuovo giorno che inizia.

Sabato 12 e domenica 13 maggio, nellambito delliniziativa Giornate italiane dei castelli, turisti e non hanno la possibilit di scoprire la cittadina di Casteldidone. Entrambi i giorni vengono organizzate visite guidate gratuite al Castello Mino Della Scala e alla Cascina Cavalca Il Mot. Lo scopo delle Giornate italiane dei castelli, volte alla valorizzazione delle realt murate, alla scoperta della storia locale, stata spiegata dal prof. Luciano Roncai, referente Istituto Italiano dei Castelli: Liniziativa del circuito delle citt murate e castellate quasi unica per genere in Italia, considerando che la provincia di Cremona ha un'estensione modesta eppure in grado di attirare tantissimi turisti, che vogliono riscoprire queste complesse realt storiche. La partecipazione e la continuit dei territori sono la carta vincente per trasformare in fatto commerciale la cultura, attraverso il marketing territoriale.

Due giornate dei castelli per scoprire Casteldidone

MOSTRA

Vanitas Market a tutto Diy per due giorni

E in arrivo la V edizione di Vanitas Market: alla scoperta del mondo Diy (Do it yourself)! Sabato 12 e domenica 13 maggio, Galleria XXV Aprile e Piazza Roma ospitano levento clou per scovare nuovi creativi, marchi emergenti, artisti e stilisti che hanno fatto dellautoproduzione uno stile di vita e un lavoro. Parole dordine:

fantasia, riciclo, ambiente, sviluppo sostenibile e qualit. Si pu curiosare tra oltre 40 espositori per andare alla ricerca di pezzi unici dabbigliamento, accessori, e complementi d'arredo. Il motto Do it yourself! arriva dallAmerica degli anni 70, quando per risparmiare, ci si arrangiava a fare da soli piccole riparazioni in casa,

allautomobile, o ai vestiti. Oggi questa etica si associa al grande valore aggiunto della creativit. Il Vanitas Market racchiude questo mondo vivace in un'esposizione selezionata di brand con una marcia in pi, inserendoli in una cornice di eventi concerti, dj set, sfilate e mostre che ne fanno un vero e proprio laboratorio creativo.

Ultimo appuntamento con lOrchestra Filarmonica Italiana, diretta dal maestro Alessandro Arigoni, che ha messo in scena, al Teatro Filodrammatici, opere del grande repertorio lirico. Marted 15 maggio, alle ore 21, viene presentato il celeberrimo Barbiere di Siviglia, opera buffa in due atti di Gioacchino Rossini su libretto di C. Sterbini. Gi autore di dodici opere per i teatri di Venezia e Milano, scritte tra il 1810 e il 1815, agli inizi del 1816 il compositore di Pesaro scrisse, durante il soggiorno napoletano, questopera, primo dei suoi due capolavori buffi. Dopo il clamoroso flop nella prima serata (Teatro Argentina di Roma, 1816), lopera si risollev trionfalmente alla seconda rappresentazione per divenire, nel giro di pochi mesi, il simbolo stesso dell'opera buffa. Tra gli illustri ammiratori del Barbiere viene sempre citato Beethoven, che si dice abbia raccomandato a Rossini di non allontanarsi dal genere buffo. Per anni la fama del compositore rimasta

Il Barbiere di Siviglia al Filo

In scena marted sera lopera buffa di Gioacchino Rossini

legata, quasi esclusivamente, a questo capolavoro supremo del teatro musicale. In questo lavoro Rossini attinge dalla nuova realt sociale dell'uomo scaturita dalla rivoluzione francese: lo spirito della borghesia va cos a sostituirsi al vecchio mondo aristocratico. Lautore conferisce ai personaggi di Beaumarchais una psicologia pi terrena e realistica: essi sono lo specchio di una quotidianit i cui atteggiamenti e difetti vengono accentuati. La figura dominante dellopera quella di Figaro, il vecchio servitore della commedia dellarte, che Rossini assurge al ruolo simbolo di uomo dellera borghese. Il suo irrompere sulla scena con il radioso e celeberrimo Largo al factotum non ha precedenti nella storia dellopera. Il cast che si esibisce costituito da: Spero Bongiolatti, Gabriele Bolletta, Rosy Zavaglia, Andrea Colafemmina, Ezio Bertola, Lorenzo Malagola, e Veronica Esposito. La regia di Sergio Beano; scenografie e luci di Christian Piovano.

CINEMA - Programmazione settimanale


CREMONA Spaziocinema Cremonapo (0372-803674) www.spaziocinema.info Chronicle Dark shadows American Pie Gli infedeli Seafood Special Forces To Rome with Love 100 metri dal paradiso The avengers Hunger Game Filo (0372-411252) Tutti i nostri desideri CASALMAGGIORE Zenith (0375-40544) www.cinemateatrozenith.com Biancaneve PIEVE FISSIRAGA Cinelandia (0371-237012) www.cinelandia.it American Pie Hunger Game Chronicle Dark shadows Seafood The avengers Special Forces CREMA Porta Nova (0373-218411) www.multisalaportanova.it American Pie The avengers 2D Dark shadows Hunger Game Chronicle
Cineforum Corpo celeste Ciliegine Il primo uomo Over 60 Il primo uomo

24

Sabato 12 Maggio 2012

Cultura CREMA Spettacoli

&

Una donna a cui viene rapita la creatura. Demetra. Persefone, la figlia adorata, viene sottratta alla luce e alla madre dal dio degli inferi, Ade, che, per imprigionarla nel suo regno sotterraneo, le fa mangiare un melograno. Perch questo frutto? La simbologia trasparente: il melograno lo si coglie. Cosa fa, Demetra? Toglie la fertilit alla Terra. La Terra diviene sterile. Immaginiamoci una Terra sterile. Anni fa (1983), un film, The day after, che i cinofili reputano di serie B, ma che influenz moltissimo limmaginario di una generazione, mostra

I FRUTTI DI DEMETRA
gli effetti del dopo bomba atomica. cos che doveva presentarsi la Terra inaridita dal dolore di Demetra: grigia, opaca, polverosa, lunare senza la magia della Luna. Ma potente anche limmagine di Demetra che vaga per ogni dove, ululando, disperata, folle di dolore per la figlia. Lei, per la quale il poeta Callimaco scrisse: Quando passa il canestro, dite, o donne:/Salve Demetra, molte volte salve,/generosa di cibo, ricca a staia. Demetra ritrova Persefone, la figlia, e il responso finale che la giovane donna dovr trascorrere sei mesi con la madre e sei mesi con lo sposo. , chiaramente, il ciclo delle stagioni. Ma anche il riconoscimento del fatto che una donna non deve consegnarsi completamente allordine del maschio, ma pu ancora stare nel discorso materno. Salve Demetra, molte volte salve, generosa di cibo, ricca a staia. E come sono quattro le cavalle di chioma bianca che il canestro trano, cos la grande dea; molto potente, verr portando bianca primavera e bianca estate e inoltre inverno e autunno e ci protegger da un anno all'altro. Io credo che molti uomini compiano atti di violenza truce sulle donne, perch non sanno e non vogliono riconoscere quella potenza. La potenza della nascita, del dar vita,

della primavera chenon bussa, ma entra sicura: come scrisse un uomo, Fabrizio De Andr. Salve, dea, conserva questa citt in concordia e in opulenza. Porta tutti i prodotti della terra, ai buoi da' nutrimento, porta i frutti, porta la spiga, da' la mietitura, anche la pace nutri, perch mieta, colui che ar. Agopoli* *Agopoli (pseudonimo) si occupa di economia e finanza, ma coltiva una grande passione: la filosofia.

Questa sera, alle ore 21.30 al teatro Galilei di Romanengo Salotto musica presenta il cantautore genovese Max Manfredi. Sulla breccia dal 1990 quando usc il suo primo disco Le parole del gatto, lo stesso anno in cui vinse anche il premio Tenco. Nel

Salotto musica propone Max Manfredi al Galilei di Romanengo


2009 con Luna persa vince la Targa Tenco come miglior disco dellanno. Negli ultimi anni si sono susseguiti centinaia di altri concerti in club, piazze cittadine e teatri di tutta la penisola e nel mondo, manifestazioni e varie apparizioni in trasmissioni radiofoniche

IL 25 MAGGIO AL TEATRO SAN DOMENICO

al 12 al 20 maggio con inaugurazione sabato 12 maggio ore 18 nei chiostri della Fondazione San Domenico in via Verdelli 6, viene aperta alla cittadinanza unesposizione di antichi affreschi di Gian Giacomo Barbelli vita di S. Giorgio e Santi originariamente composti per la vecchia chiesa di Casaletto Vaprio. La mostra resa possibile dalla generosit di Martina Stramezzi che li ha messi a disposizione dellassociazione La Tartaruga dalla collezione darte del nonno Paolo. Si tratta di 16 grandi affreschi derivati dallo strappo datati attorno alla met del 1600 che, recentemente restaurati, vengono esposti al pubblico per la prima volta. Loriginalit della mostra data dal fatto che nei giorni di marted 15 e di gioved 17, nei locali espositivi si terranno due incontri di illustrazione e di commento

Fino al 20 maggio nei chiostri della Fondazione San Domenico


Da sinistra: Mariangela Savoia. presidente dellassociazione La Tartaruga, Ferdinando Torazzi, curatore della mostra, il presidente della fondazione San Domenico, Umberto Cabini, Marina Stramezzi, e Gian Franco Cattaneo vice presidente dellassociazione La Tartaruga

Affreschi del 600 in mostra

(radio nazionali e radio libere). Denis Guerini e Emanuele Mandelli, cui si deve la nascita di Salotto musica si aspettano una sorpresa: solo con la sua chitarra non si sa di preciso cosa far Max Manfredi: campo libero ad ogni inventiva!

Il Concerto dEuropa organizzato dallFatf


Il Franco Agostino Teatro Festival organizza il 25 maggio, alle ore 21, presso il Teatro San Domenico di Crema, lormai tradizionale Concerto dEuropa, giunto alla sua quarta edizione. Il Concerto dEuropa rappresenta una preziosa occasione per consolidare le relazioni instaurate tra ragazzi di nazionalit diverse. Il concerto, ad ingresso libero, sar loccasione per fare anche della beneficienza. Il Fatf, infatti, da sempre sensibile ai temi riguardo linfanzia, promuove nel corso della serata una raccolta di offerte libere in favore della Fondazione Francesca Rava Nph Italia Onlus. Levento musicale vedr lesibizione del coro di voci bianche nato dalla collaborazione dei cori Onda Anomala di Vanzaghello e Fontemusica di Milano, diretti da Aleksander Zielinski e Stefania Gandola, che sar accompagnato da una grandiosa orchestra di 75 elementi: il titolo del concerto Allegro con fiducia. Lorchestra, diretta dal maestro Fabio Gallazzi, nasce dallunione di molteplici realt artistiche giovanili. Gloria Angelotti, presidente del Fatf, presenta levento con queste parole: Siamo molto orgogliosi perch il Fatf ad ogni edizione diventa una realt sempre pi europea. Un grazie anche ai ragazzi del polo informatico di Crema dellUniversit degli Studi di Milano: per merito loro, infatti, lintera serata sar trasmesso in streaming sul sito del Franco Agostino Teatro Festival.

delle opere esposte, rispettivamente alle ore 18 con lo storico darte Mario Marubbi su Vicende storiche del ciclo pittorico di Casaletto Vaprio e, sempre alle ore 18, dalla prof. Annunziata Miscioscia su Letture iconografiche del ciclo pittorico di Casaletto Vaprio. Sabato 19 mag-

gio, poi, alle ore 15.30 lassociazione guide turistiche Il Ghirlo accompagner i visitatori in una visita guidata alle chiese di S. Maria delle Grazie e di S. Giovanni per Le storie di S. Giorgio e altre opere di Gian Giacomo Barbelli a Crema. Importante: la mostra organizzata a favo-

re della associazione La Tartaruga che si occupa di sostenere le persone affette da Parkinson e da disturbi del movimento, nonch dei loro famigliari. Per questo lingresso a libera offerta a favore della suddetta associazione di volontariato. Tiziano Guerini

Il saggio di Daniela Martinotti Alla scoperta della nascita del libro presso la Cittadella della Cultura Marcella Croce a Nonsoloturisti
Anche questanno fino al 10 giugno la Cittadella della Cultura nel complesso del S. Agostino in via Dante a Crema, si trasforma in un luogo per bambini per leggere e giocare con tutti i libri illustrati esposti in mostra, ma anche per seguire un divertente percorso alla scoperta della nascita del libro, con la mostra dal titolo Ad occhi aperti. Linaugurazione in programma domenica 13 maggio alle ore 16 presso la Cittadella della Cultura, per dare il via alla 5 edizione del Viaggio nel mondo del libro, laboratori e libri per bimbi e ragazzi. Subito alle 16.30 infatti, parte il primo laboratorio con il libro Animali di versi con Isabella Cristina Felline e Roberta Angeletti. Fra le illustrazioni e le filastrocche di questo libro si possono incontrare animali curiosi, differenti da come ce li potremmo aspettare: unoca furba e intelligente, una lumaca molto veloce, un usignolo che non vuole cantare, un lupo buono e vegetariano... Un viaggio nelle diversit tra parole e colori. La mostra aperta dal marted alla domenica dalle ore 16 alle 19 (la mattina riservata alle scuole).

IL 16 MAGGIO

FINO AL 10 GIUGNO

Lassociazione italiana di Cultura Classica, sezione di Crema, con la collaborazione del Museo civico di Crema, il 16 maggio alle ore 17.30 presso la sede del museo in piazzetta Winifred Terni De Gregorj, presenter il saggio di Daniela Martinotti La corte imperiale a Roma. Ingresso libero.

Marted 15 maggio alle ore 21 per Nonsoloturisti presso la Sala Alessandrini di Crema sar presente la scrittrice Marcella Croce per una serata dal titolo Lanima nascosta del Giappone. Sar questa loccasione per presentarci il suo libro fotografico pubblicato da Marietti 2009. Marcella Croce giornalista e collabora con il quotidiano La Repubblica. Ha pubblicato diversi libri sulle tradizioni popolari siciliane in Italia e negli Stati Uniti. Con il volume Oltre il chador - Iran in bianco e nero (Milano, 2006) ha vinto il 1 Premio di scrittura femminile Il paese delle Donne, Roma 2007. Nel libro Lanima nascosta del Giappone, Marcella Croce racconta che lo spirito del Giappone, pi che spiegato o studiato, va semplicemente sentito, assorbito. Si tratta di un diario personale scritto durante il suo soggiorno in Giappone nel quale ci svela alcuni aspetti importanti della cultura giapponese.

Appuntamenti

Sabato 12 Maggio 2012

Arte & Cultura


Un momento di sospensione quasi assoluta, in cui la vita sembra essersi arrestata in forme, immagini e apparenze, in un colloquio muto tra persone e cose. Eugenio Montale compone la poesia Meriggiare pallido e assorto nel 1916. Il paesaggio della poesia forse pi famosa della prima raccolta montaliana (Ossi di seppia) arido e scabro, la cognizione esistenziale arida, prosciugata, desolata (ossi, crepe, calvi picchi, sterpi). Il sole abbaglia, il muro dellorto rovente, la meraviglia triste. Le increspature del mare, colpite dal sole a picco, luccicano come scaglie. In Non chiederci la parola, Montale parla della poesia come di una qualche storta sillaba e secca come un ramo. Osserviamo una prigione esistenziale, e losservazione desolata della vita e del suo travaglio, in forte assonanza con un altro grande poeta, Thomas Stearns Eliot.

25

MERIGGIARE PALLIDO E ASSORTO

Meriggiare pallido e assorto presso un rovente muro d'orto, ascoltare tra i pruni e gli sterpi schiocchi di merli, frusci di serpi. Nelle crepe dei suolo o su la veccia spiar le file di rosse formiche ch'ora si rompono ed ora s'intrecciano a sommo di minuscole biche. Osservare tra frondi il palpitare lontano di scaglie di mare mentre si levano tremuli scricchi di cicale dai calvi picchi. E andando nel sole che abbaglia sentire con triste meraviglia com' tutta la vita e il suo travaglio in questo seguitare una muraglia che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia

Fino a domenica 13 maggio SONCINO MOSTRA LUCI DI VELLUTO Nella suggestiva cornice della Casa degli Stampatori di Soncino, Nella Piant espone circa quaranta incisioni originali realizzate in massima parte con la tecnica della maniera nera; l'occasione per conoscere uno dei pochi artisti che si cimentano in questa tecnica diretta che risale alla met del secolo XVII. Orario: sabato e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Per informazioni: 0374-84883. *** Domenica 13 maggio CREMONA MERCATINO DELLARTIGIANATO Appuntamento tutto il giorno, fino alle 19 presso i giardini di Piazza Roma. Per informazioni: 02-27209835. *** Fino a domenica 13 maggio CASALMAGGIORE MOSTRA

INFINITI PIANI Omaggio a Danilo Montaldi e alla sua attivit di critico darte nel Museo Diotti. Visite il sabato e festivi ore 15.30-18.30 Per informazioni: 0375-200416. *** Sabato 12 e domenica 13 maggio CREMONA MERCATO VANITAS MARKET Creativit, riciclo e spirito imprenditoriale per una manifestazione costruita intorno a giovani realt che fanno dellinnovazione il loro punto di forza. Espositori selezionati secondo i criteri specifici, per mantenere alto il livello di qualit e di ricerca che da sempre caratterizza levento cremonese. Appuntamento dalle ore 10 alle 20 in Galleria XXV Aprile e presso i giardini pubblici di Piazza Roma. Per informazioni: 328-4267730. *** Sabato 12 e domenica 13 maggio MOSTRA CREMONA EL CAVALET - VII EDIZIONE Esposizione delle opere del concorso di pittura, a tema libero, organizzato per promuovere linteresse nei confronti del patrimonio storico-artistico della citt di

Cremona e del suo territorio. Il concorso aperto ad ogni artista, senza distinzione di tecnica o tendenza. Appuntamento dalle ore 10 alle ore 19 sotto i portici della Loggia dei Militi in piazza del Comune. Per informazioni: 0372-410463. *** Domenica 13 maggio CREMONA EVENTI SPORTIVI XXXI SPERLONGA Manifestazione podistica con percorsi di 6, 10, 15, 22, 30 km. Ritrovo al Cambonino alle ore 7.30. Per informazioni: 0372-39175. *** Domenica 13 maggio RIVOLTA DADDA MOSTRA-MERCATO DELLUSATO E PICCOLO ANTIQUARIATO Appuntamento nel centro storico Per informazioni: 0363-377050. *** Domenica 13 maggio SORESINA TRADIZIONALE FIERA DI ARIADELLO Bancarelle, animazione, gastronomia, celebrazioni religiose presso il santuario mariano di Ariadello. Per informazioni: 0374-340307.

Musica & Spettacoli


Sabato 12 maggio CREMONA CONCERTO EPITAFFIO: MESSA DI COMPIANTO Alle 21 nella chiesa di S. Marcellino, lEnsemble Gallicantus (direttore da Gabriel Crouch) si esibisce in Lamenti di Johannes Ockegham, Josquin des Prez, Benedict Appenzeller, Antoine Brumel, Jean Mouton, Nicolas Gombert Mottetto e Missa Mort ma priv di Thomas Crecquillon. Per informazioni: 0372-022010. *** Sabato 12 maggio CREMA

Eugenio Montale

MUSICAL I FIGLI DEL NILO Alle 21 nella chiesa San Lorenzo in scena il musical a cura della Fraternit Artistica Teatroscalzo, nellambito del Festival della Spiritualit. Per informazioni: 0373-256414. *** Domenica 13 maggio CREMA FESTIVAL PIANISTICO INTERNAZIONALE GHISLANDI Appuntamento alle ore 21 nella chiesa di San Bernardino - Auditorium Manenti Per informazioni: 0373-893340. *** Marted 15 maggio CREMONA OPERA IL BARBIERE DI SIVIGLIA Alle ore 21 al Teatro Filodrammatici in scena lopera lirica di Gioacchino Rossini

con lOrchestra Filarmonica Italiana e il coro diretti dal maestro Alessandro Arigoni. Per informazioni: 0372-21519 349-8099121. *** Venerd 18 maggio CREMONA CONCERTO LA POESIA DI RINUCCINI, LA MUSICA DI MONTEVERDI Alle 21 nei Saloni di Palazzo Trecchi Emanuela Galli, Alessandra Gardini (soprani), Roberto Balconi (alto), Luca Dordolo, Peter De Laurentiis (tenori), Tom Krl (basso) e Ensemble LAura Soave. Direttore Diego Cantalupi si esibisce in Il Lamento della Ninfa, Movete al mio bel suon, Lamento di Arianna, Partenza amorosa, Zefiro torna, Ogni amante guerrier, Sfogava con le stelle di Claudio Monteverdi, su versi di Ottavio Rinuccini. Info: 0372-022010.

LOroscopo della settimana


Per scrivere a Maria: promedia@fastpiu.it
Cara Maria, vorrei parlare con lei di argomenti che non hanno a che vedere con le pene damore, i consigli di vita quotidiana e cos via. O forse questo non del tutto vero. Lei cosa pensa della crisi, Maria? Ci salveremo? Ce la faremo? Abbiamo una speranza? Sono una nonna, impaurita. Grazie da Amanda *** La bellezza di questa rubrica che non so mai che cosa posso aspettarmi. Grazie a lei, Amanda. Domande impegnative, difficili, dure come roccia. Cosa penso della crisi? Che ci cambier , o ci ha gi cambiato, o che ci sta cambiando: e nel cambiamento si apre lo spazio della possibilit. Certo che il fascino del mutamento lo si pu assaporare meglio e pi compiutamente con uan certa dose di scurezza alle spalle. Cio, dico io, siamo passati, in alcuni casi, da granitiche realt di posizionamento allesser preda di maree incontrollabili. Ma tra le rocce immote e lacqua sempre in movimento, dico io, ci sono vie intermedie. Per esempio, ci sono quelle arselle, quelle conchiglie che vivono attaccate alle rocce marine, ma che si alzano e si abbassano e si fanno attraversare e ricevono nutrimento dalla corrente marina. Una bella metafora, non trova? Forse forse impareremo a consumare in modo pi rispettoso. A non gettare via la roba. Ad alzare lo sguardo su chi ti sta vicino e che, magari, prima non vedevi neppure perch eri sempre di corsa, sempre in cerca di vittorie. Vincere cosa, vincere cosa, era il titolo di un grande libro. Forse impareremo che tutto il denaro, la Terra, le risorse, il petrolio, lacqua, noi stessi e il nostro corpo ha un limite. E che questo limite non una barriera, ma una misura. Se fisso un limite, posso pormi il problema di come superarlo. La speranza sta in questo, secondo me: imparare a fissare un limite. Se non ce la facciamo, abbassiamo la soglia. Se questo fattibile, certo. Ma forse, cos, potremmo andare incontro ad una realt sempre complessa e articolata, ma molto meno polarizzata su ricchezza e povert. Io posso meno: impariamo a dirlo. Non vergogna.

a cura di: MICHELA

La vostra capacit di comunicare e lempatia vi faranno parecchio apprezzare da colleghi e superiori. Ma aspettate ad avanzare richieste e non cercate di forzare la mano per raggiungere certi vostri obiettivi: abbiate pazienza. Il lavoro si annuncia piuttosto impegnativo, ma sentendovi circondati da stima e affetto, non vi peser. Complicit e romanticismo caratterizzeranno la vita di coppia e nellalcova vi sentirete appagati come non mai. Sul lavoro vi sentirete piuttosto incerti su alcune decisioni da prendere; non affrettate le cose, prendetevi tutto il tempo che vi serve, anche perch, nel frattempo, le cose potrebbero cambiare. Sul lavoro si annunciano contrasti, ma non sar del tutto malvagio perch questi confronti vi serviranno a chiarirvi le idee. Vi imbatterete in una persona che non vi colpir pi di tanto, ma in seguito le cose potrebbero cambiare. Sarete parecchio impegnati sul lavoro: le soddisfazioni non mancheranno, anche perch vi sentirete circondati da tanta stima e ammirazione. Se siete in coppia non rinchiudetevi nel rapporto a due, ma cercate di ampliare il giro di amicizie. Sul lavoro vi sentirete piuttosto pigri e demotivati. Nella vita di coppia dovreste mostrarvi pi affettuosi e pi disposti al dialogo, altrimenti il partner potrebbe cominciare a guardarsi intorno. Alcuni contrattempi sul lavoro potrebbero farvi assumere atteggiamenti vittimistici. Dovreste, invece, evitare di prendere ogni cosa sul personale e cercare, invece, di risolvere gli eventuali intoppi in modo creativo. Per una questione che riguarda il lavoro,e che appare piuttosto ambigua, non fatevi influenzare n dai familiari n da qualche collega un po troppo interessato: lasciatevi guidare solo dal vostro istinto. Avrete lopportunit di stabilire nuovi contatti di lavoro, di formare interessanti alleanze con colleghi o soci, di avviare progetti ambiziosi. A patto, tuttavia, che moderiate la vostra impetuosit e sfoderiate tutto il tatto che avete. Dovrete faticare parecchio per portare avanti sia i vostri impegni lavorativi sia quelli del tempo libero, ma alla fine ci riuscirete con molta soddisfazione. In tutto questo tourbillon cercate di non trascurare il vostro partner. Il fiuto negli affari non vi mancher, tuttavia prima di fare un acquisto importante, prima di firmare documenti o impegnarvi economicamente, chiedete consiglio a persone fidate ed esperte. Non lasciatevi coinvolgere dalle chiacchiere di corridoio, sul lavoro, mantenete un atteggiamento neutrale e vi troverete bene, inoltre guadagnerete punti agli occhi di una persona che pu far molto per il vostro futuro.

26

Sabato 12 Maggio 2012

Programmi tv
domenica 13
06.30 08.30 09.55 12.20 13.30 14.00 16.35 17.45 18.50 20.00 20.40 21.30 23.25 00.30 02.15 09.00 09.50 11.00 11.30 13.00 13.45 15.40 17.05 17.10 18.10 19.35 20.30 21.05 21.45 22.35 unomattina in famiglia.a tg1 l.i.s santa messa/recita angelus linea verde. attualit tg1 telegiornale gp di spagna formula 1 domenica in l'arena domenica in cosi' la vita l'eredit. game show tg1 / tg sport affari tuoi titanic.fiction speciale tg1. attualit tg1 notte/che tempo fa sette note. musica battle danc. talent show g.p formula 1 numero 1. sport mezzogiorno in famiglia.v tg2 giorno/motori/meteo quelli che aspettano.. v quelli che il calcio.. v tg2 l.i.s. il commissario herzog.t disegno di un omicidio.f il clown. telefilm tg2 notizie ncis. telefilm hawaii five-0. telefilm la domenica sportiva 06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10 23.10 01.00 02.30 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 23.25 02.15 12.25 12.45 13.10 14.00 14.50 15.05 15.10 18.40 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 22.55 23.40

sabato 12
10.55 11.10 12.00 13.30 14.40 17.00 17.15 17.45 18.50 20.00 20.35 21.10 23.45 01.05 02.45 10.15 10.50 11.35 13.00 14.00 15.30 16.20 17.05 18.05 18.35 19.40 20.25 21.05 21.50 22.40 07.55 09.30 11.30 12.00 12.25 14.00 14.55 15.25 18.05 19.00 20.00 20.10 21.30 23.10 23.50 aprirai. attualit uno mattina storie vere.a la prova del cuoco tg 1 telegiornale le amiche del sabato.att tg1 telegiornale a sua immagine passaggio a nord ovest l'eredit. game tg1/rai tg sport affari tuoi stato solo un flirt?.var cinematografo feast of love.film dick tracy. film sulla via di damasco. att aprirai. attualit mezzogiorno in famiglia.att tg2 giorno/dribbling. att g.p. di spagna di formula 1 squadra speciale lipsia.t squadra spec. stoccarda.t sereno variabile. attualit crazy parade. variet sea patrol. telefilm il clown. telefilm estrazio del lotto/tg2 castle. telefilm body of proof. telefilm sabato sprint. sport stella solitaria. film paesereale. attualit 95 giro d'italia. ciclismo tg3 sport - meteo / tgr il settimanale. attualit tgr regione meteo -tg3 magazine champions league 95 giro d'italia. ciclismo 90minuto serie b. sport tg3/regione/meteo 3 blob. variet tuttotot. film 007:licenza di uccidere.f tg3 - tg regione amore criminale. doc

Lunedi 14
unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 focus/economia verdetto finale la vita in diretta. attualit l'eredit. game show tg1 telegiornale qui radio londra.att affari tuoi. game una grande famiglia.fict porta a porta tg1 notte/focus 36 ore all'inferno. film tg2 insieme. attualit i fatti vostri.variet tg2/costume societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit la signora del west. tel private practice. telefilm tg2 flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm squadra speciale cobra 11 tg2 notizie end of day: giorni contati. film stracult. variet derby. film 95 giro d'italia. sport le storie - diario italiano la strada per la felicit tg regione - meteo -tg 3 tgr leonardo tgr piazza affari 95 giro d'italia. sport geo & geo. attualit tg3/tg regione/meteo blob. attualit le storie. attualit un posto al sole. soap lucarelli racconta. att c'era una volta. doc tg3 linea notte

martedi 15
06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10 23.45 02.00 02.30 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 23.10 23.25 02.10 unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 focus/economia verdetto finale la vita in diretta.attualit l'eredit. game show tg1 telegiornale qui radio londra.att affari tuoi mia madre. fiction porta a porta sottovoce scrittori per un anno.a tg2 insieme. attualit i fatti vostri.variet tg2/costume societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit la signora del west. tel private practice. telefilm tg2 flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm squadra speciale cobra 11 estrazioni lotto / tg2 giorgia sul 2 tg2 notizie /punto di vista num3r1. attualit affittasi ladra. film

mercoLedi 16
09.35 11.00 11.30 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.35 21.10 23.20 00.55 01.35 02.05 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 22.40 01.10 02.05 12.00 12.25 12.45 13.10 14.00 14.50 15.10 18.05 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 23.15 24.00 08.20 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.10 16.40 18.55 19.35 20.30 21.10 23.15 03.50 linea verde. attualit tg1 telegiornale unomattina. attualit la prova del cuoco tg 1 / tg1 focus/economia verdetto finale.attualit la vita in diretta.attualit l'eredit. game show tg1/qui radio londra.att affari tuoi punto su di te.variet porta a porta tg1 notte/focus/che tempo fa cinematografo rai educational tg2 insieme. attualit i fatti vostri.variet tg2/costume societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit la signora del west. tel private practice. telefilm tg2 flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm squadra speciale cobra 11 tg2 notizie criminal minds. telefilm dark blue. telefilm/tg2 tg parlamento. attualit cantando sotto la pioggia.f tg3-sport-meteo 3-fuori tg 95 giro d'italia. sport le storie - diario italiano la strada per la felicit tg regione - meteo -tg 3 tgr leonardo/ tg3 lis 95 giro d'italia. sport geo & geo. attualit tg3/tg regione/meteo blob. attualit le storie. attualit un posto al sole. soap chi l'ha visto? attualit volo in diretta. variet tg3 linea notte hunter. telefilm carabinieri. fiction ricette di famiglia. att tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel forum. attualit flikken.tel/my life. soap scosse mortali. film tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel commando. film highlander. film quasi, quasi... film 06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.30 20.35 21.10 23.10 00.45 01.25 02.30 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 23.10 23.25 01.05 02.00

giovedi 17
unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 focus/economia verdetto finale la vita in diretta.attualit l'eredit. game show/tg1 qui radio londra.att affari tuoi nero wolf. fiction porta a porta tg1 notte/focus/che tempo fa cinematografo sulle tracce della volpe.f i fatti vostri.variet tg2/costume e societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit la signora del west. telef private practice. telefilm tg2 flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm squadra speciale cobra 11 estrazioni lotto / tg2 italia coast2coast. var tg2 notizie la storia siamo noi. doc tg parlamento. attualit un giorno ancora. film 06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10 23.25 00.25 00.55 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 21.50 22.40 23.25 11.00 12.00 12.25 13.10 14.00 14.50 15.10 18.05 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 23.15 24.00 07.25 08.20 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 16.05 18.55 19.35 20.30 21.10 23.55 02.55

venerdi 18
unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 focus/economia verdetto finale la vita in diretta.attualit l'eredit. game show tg1 telegiornale qui radio londra.att affari tuoi mi gioco la nonna.game tv7. attualit cinematografo tg1 notte/focus/che tempo fa tg2 insieme. attualit i fatti vostri.variet tg2/costume e societa' tge eat parade. attualit italia sul due. attualit la signora del west. telef private practice. telefilm tg2 flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm squadra speciale cobra 11 tg2 notizie ncis los angeles. telefilm blue bloods. telefilm the good wife. telefilm tg2 notizie apprescindere tg3-sport-meteo 3-fuori tg 95 giro d'italia. ciclismo la strada per la felicit tg regione - meteo -tg 3 tgr leonardo/ tg3 lis 95 giro d'italia. ciclismo geo & geo. attualit tg3/tg regione/meteo blob. attualit le storie. attualit un posto al sole. soap robinson. attualit law & order. telefilm tg3 linea notte nash bridges. telefilm hunter. telefilm carabinieri. fiction ricette di famiglia. att tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel forum. attualit/my life.s marnie. film tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel quarto grado. attualit mulholland drive. film i contrabb. di santa lucia.f

07.35 tre ragazze di brodway.f 10.55 tgr estovest/mediterraneo 11.40 tgr regioneuropa. attualit 12.00 tg3 / meteo3 / telecamere 12.55 rai educational 13.25 il capitale di philippe daverio. attualit 14.00 tg regione/tg3/in 1/2 h 15.05 95 giro d'italia. ciclismo 18.05 per un pugno di libri. att 19.00 tg3 - tg regione - meteo 20.00 blob/che tempo fa 21.05 report. attualit 23.45 cosmo. attualit 00.50 telecamere. attualit 08.50 09.25 10.00 11.00 11.30 12.00 13.20 14.00 14.35 17.20 18.55 19.35 21.30 00.30 02.55 08.00 08.50 10.00 10.30 13.00 13.40 16.00 18.00 20.00 20.40 21.30 23.30 01.30 01.30 07.00 07.40 10.00 11.50 12.25 13.05 14.00 16.10 18.30 19.00 19.40 21.30 00.20 01.40 02.30 06.00 07.00 10.00 11.25 11.20 13.30 14.05 15.00 16.40 18.00 20.00 21.30 23.45 23.40 01.55 slow tour. attualit magnifica italia. doc santa messa pianeta mare. attualit tg 4 telegiornale melaverde. attualit pianeta mare. attualit donnavventura. attualit scontro tra titani. film colombo. film tg4 telegiornale - meteo 4 tempesta d'amore. soap il momento di uccidere.f una vita al massimo.film harem suare.film tg5 mattina le frontiere dello spirito ciak junior michael. film tg5 telegiornale - meteo 5 l'onore e il rispetto. fict semplicemente irresistibile.film i delitti del cuoco.fiction tg 5 telegiornale - meteo 5 paperissima sprint.show caterina e le sue figlie.fic miss detectivr. film tg5 notte/meteo 5 zivago. fiction mowgli. telefilm cartoni il piccolo panda. film grand prix. sport studio aperto - meteo guida al campionato dante's peak. film twister. film studio aperto bau boys. attualit the librarian 3. film wild shock. doc controcampo. sport poker1mania spider. film tg la 7 - meteo - oroscopo omnibus. attualit ti ci porto io. attualit in plain sight. telefilm superbike gp gran betagna tg la7 medical investigation.tel superbike gp gran betagna paddock show. variet l'ispettore barnaby.tel tg la7/in onda. attualit julie & julia.film tg la7/ tg la7 sport il segreto di vera drake. f bookstore. rubrica

11.00 apprescindere 12.00 tg3-sport-meteo 3-fuori tg 12.25 95 giro d'italia. ciclismo 12.45 le storie - diario italiano 12.50 geo & geo. attualit 13.10 la strada per la felicit 14.00 tg regione - meteo - tg3 14.50 tgr leonardo/ tg3 lis 15.10 95 giro d'italia. ciclismo 18.05 geo & geo. attualit 19.00 tg3 - regione - meteo -blob 20.00 blob. attualit 20.35 un posto al sole. soap 21.05 ballar. attualit 23.15 volo in diretta. variet 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 13.50 15.10 16.40 18.55 19.35 20.30 21.10 00.25 04.05 carabinieri. fiction ricette di famiglia. att tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel poirot. telefilm forum. attualit flikken.tel/my life. soap terra lontana. film tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel australia. film three kings. film baciami piccina. film

12.00 tg3-sport-meteo 3-fuori tg 12.45 le storie - diario italiano 13.10 la strada per la felicit 14.00 tg regione - meteo - tg3 14.50 tgr leonardo/ tg3 lis 15.10 giro d'italia. ciclismo 18.05 geo & geo. attualit 19.30 tg3 - regione - meteo -blob 20.15 le storie. attualit 20.35 un posto al sole. soap 21.05 piedonelo d'egitto. film 23.05 volo in diretta. variet 24.00 tg3 linea notte 01.05 95 giro d'italia. ciclismo 01.35 rai educational 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.10 16.15 18.55 19.35 20.30 21.10 23.45 00.45 carabinieri. fiction ricette di famiglia. att tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel forum. attualit flikken.telefilm le avventure del capitano hornblower. film tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel rizzoli & isles. telefilm sognando italia. attualit eros. film

rete 4

08.20 vivere meglio. attualit 09.35 carabinieri. telefilm 10.50 ricette di famiglia. att 11.30 tg 4/meteo/notizie/traffico 12.00 un detective in corsia.tel 13.00 la signora in giallo. tel 13.50 il tribunale di forum 15.05 perry mason. telefilm 17.00 detective monk. telefilm 18.55 tg 4 - meteo 4 19.35 tempesta d'amore. soap 21.15 the mentalist. telefilm 24.00 the net 2.0. film 01.55 tg4 night news 04.15 mio padre monsignore.f 07.55 08.50 09.45 10.45 13.00 13.40 15.40 17.50 18.50 20.00 20.30 21.10 00.30 01.30 03.05 01.25 10.55 12.20 12.25 13.40 14.35 16.40 18.30 19.00 19.30 21.10 23.05 00.30 01.30 02.40 06.00 10.00 11.10 11.25 12.25 13.30 14.05 16.05 17.10 18.00 20.00 21.30 23.55 00.05 traffico/meteo/tg5 mattina loggione. musicale finalmente arriva kalle il mio primo bacio. film tg5 telegiornale/meteo 5 sar perch ti amo. film amori in corsa. film belli dentro. sitcom il braccio e la mente.game tg 5 telegiornale - meteo 5 striscia la notizia. var amici. talent show tg5 notte/meteo 5 zivago. fiction missing. telefilm cartoni tom & jerry. film maledetti scarafaggi.cart studio aperto - meteo cartoni mars attacks! film fratello scout. film studio aperto - meteo bau boys. attualit air buddies . film puzzole alla riscossa.film superhero. film studio sport xxl poker1mania romanzo criminale. tel tg la7 / omnibus. attualit bookstore. attualit prossima fermata. att in plain sight. telefilm superbike gp gran betagna tg la7 non uccidevano mai la dominica.film superbike. gp d'italia jag:avvocati in divisa.tel l'ispettore barnaby.tel tg la7/in onda. attualit impero. documenti tg la7 - sport m.o.d.a. attualit

08.20 hunter. telefilm 09.40 carabinieri. telefilm 10.50 ricette di famiglia. att 11.30 tg 4/meteo/notizie/traffico 12.00 un detective in corsia.tel 13.00 la signora in giallo. tel 13.50 il tribunale di forum 15.10 flikken.tel/my life. soap 16.50 il commissario cordier. tel 18.55 tg 4 - meteo 4 19.35 tempesta d'amore. soap 20.30 walker texas ranger.tel 21.15 per qualche dollaro in pi.f 24.00 il texano dagli occhi di ghiaccio. film 08.50 mattino cinque. attualit 11.00 forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiful. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. talk show 16.05 amici. talent show 16.45 pomeriggio cinque. att 18.45 il braccio e la mente. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.20 scherzi a parte.variet 00.20 matrix. attualit 01.30 tg5 notte/meteo 5 02.00 striscia la notizia. var 08.40 10.35 12.25 13.40 15.05 16.00 16.50 17.45 18.30 19.25 21.10 23.00 00.45 02.00 04.00 09.45 11.10 12.25 13.30 14.10 16.00 17.55 18.50 20.00 20.30 21.10 23.45 23.55 00.30 01.30 settimo cielo.telefilm ugly betty. telefilm studio aperto/meteo/sport cartoni camera caf.sitcom chuck. telefilm la vita secondo jim. sit trasformat. game show studio aperto - sport csi: miami. telefilm csi: scena del crimine.tel the final destinatios. f nip/tuck. telefilm saving grace. telefilm chiavi in mano.film coffee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 una bionda tutta d'oro.f l'ispettore barnaby.tel i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit quello che (non) ho. att tg la7 - sport madama palazzo. attualit (ah)piroso. rubrica g' day. variet

canaLe 5

08.50 mattino cinque. attualit 11.00 forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiful. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. talk show 16.05 amici. talent show 16.45 pomeriggio cinque. att 18.45 il braccio e la mente. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 dr. house. telefilm 23.15 sings. film 01.30 tg5 notte/meteo 5 02.00 striscia la notizia. var 08.40 10.35 12.25 13.40 15.05 16.00 16.50 17.50 18.30 19.25 21.10 23.30 00.35 00.45 04.00 06.00 09.45 11.10 12.30 13.30 14.05 15.55 17.55 18.50 20.00 20.30 21.10 23.45 00.15 01.25 settimo cielo.telefilm ugly betty. telefilm studio aperto/meteo/sport i simpson. cartoni camera caf.sitcom chuck. telefilm la vita secondo jim. sit trasformat. game show studio aperto - sport csi: miami. telefilm colorado. variet californication. telefilm l'italia che funziona. att nip/tuck. telefilm cacciatore di teste. film tg la 7 - meteo - oroscopo coffee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 gli irriducibili. film l'ispettore barnaby.tel i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit quello che (non) ho. att the big c. telefilm tg la7 (ah) ipiroso.attualit

08.50 mattino cinque. attualit 11.00 forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiful. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.45 il braccio e la mente. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 le tre rose di eva. fiction 23.20 matrix. attualit 01.30 tg5 notte/meteo 5 08.40 settimo cielo.telefilm 10.35 ugly betty. telefilm 12.25 studio aperto/meteo/sport 13.40 i simpson. cartoni 15.05 camera caf.sitcom 116.00 chuck. telefilm 16.50 la vita secondo jim. sit 17.50 trasformat. game show 18.30 studio aperto - sport 19.25 csi: miami. telefilm 21.10 questo pazzo pazzo matrimonio. variet 23.05 american pie:il matrimonio.f 00.55 nip/tuck. telefilm 01.50 saving grace. telefilm 06.00 09.45 11.10 12.25 13.30 14.10 16.00 17.55 18.50 20.00 20.30 21.10 23.45 23.55 00.55 tg la 7 - meteo - oroscopo coffee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 n onore n gloria. film l'ispettore barnaby.tel i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit quello che (non) ho. att tg la7 - sport (ah)piroso. rubrica gli occhi del testimone.f

08.50 mattino cinque. attualit 11.00 forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiful. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.45 il braccio e la mente. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 benvenuti a tavola: nord vs sud.fiction 23.30 matrix. attualit 08.40 10.35 12.25 13.40 15.05 16.00 16.50 17.50 18.30 19.25 21.10 00.30 01.55 02.40 03.55 06.00 07.00 09.45 11.10 12.25 13.30 14.10 15.55 17.55 18.50 20.00 20.30 21.10 24.00 00.10 settimo cielo.telefilm ugly betty. telefilm studio aperto/meteo/sport i simpson. cartoni camera caf.sitcom chuck. telefilm la vita secondo jim. sit trasformat. game show studio aperto - sport csi: miami. telefilm mistero. attualit magicland. variet saving grace. telefilm studio aperto la giornata il fantasma dell'opera.f tg la 7 - meteo - oroscopo omnibus. attualit coffee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 caccia al re. film l'ispettore barnaby.tel i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit piazzapulita. attualit tg la7/(ah) ipiroso. att (ah) ipiroso.attualit

08.50 mattino cinque. attualit 11.00 forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiful. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.45 il braccio e la mente. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 amici. film 23.30 supercinema. attualit 00.55 tg5 notte/meteo 5 08.40 10.35 12.25 13.40 15.05 16.00 18.30 19.25 21.10 23.05 01.25 02.20 03.05 03.25 04.30 07.00 09.45 11.10 12.25 13.30 14.10 15.55 17.55 18.50 20.00 20.30 21.10 00.15 00.15 settimo cielo.telefilm ugly betty. telefilm studio aperto/meteo/sport i simpson. cartoni camera caf.sitcom tennis. internaz. bnl italia studio aperto - sport csi: miami. telefilm the loser. film sin city. film nip/tuck. telefilm saving grace. telefilm studio aperto la giornata highlander. telefilm le foto di gioia. film omnibus. attualit coffee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 le colline blu. film l'ispettore barnaby.tel i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit vi perdono ma inginocchiatevi. film sotto canestro. sport tg la7 /(ah) ipiroso. att

itaLia 1

La 7

Agricoltura

Sabato 12 Maggio 2012

27

E polemica sulla remunerazione dei produttori. Secondo il presidente della Libera: Gli industriali stanno cercando di forzare la mano con cifre che non trovano giustificazione

Prezzo del latte, lanalisi di Antonio Piva


A cura di Libera Agricoltori

l pagamento del latte alla stalla sta diventando una questione molto spinosa. Gli ultimi accordi relativi al pagamento della fornitura di latte dai produttori allindustria sono scaduti alla fine del mese di marzo, con il prezzo fissato a 40,7 centesimi per litro di latte conferito. Dopo qualche tentativo di incontri istituzionali tra le parti che non hanno sortito alcun risultato - vi da coprire con fatture la produzione di latte dellintero mese di aprile. Secondo il presidente della Libera associazione agricoltori cremonesi, Antonio Piva, gli industriali stanno cercando di forzare la mano con cifre assurde, che non trovano alcuna logica giustificazione economica. Si parla di cifre che oscillano tra i 34 ed i 36 centesimi al litro. In Lombardia abbiamo il 60% del latte che viene destinato alla cooperazione e trasformato in

Antonio Piva

grana; il restante 40% va allindustria, la quale a sua volta ne vende una parte per la trasformazione a grana o lo trasforma direttamente. Ad oggi anche considerando la diminuzione dei prezzi del grana - le rese giustificano un prezzo del latte abbondantemente sopra i 42-44 centesimi il litro. Laltra parte del latte che viene destinato allindustria viene trasformato in prodotti freschi o freschissimi, che hanno un

valore aggiunto molto elevato e dunque sono in grado di remunerare il latte a livelli ben superiori rispetto alle proposte degli industriali. Dunque i 34-35 centesimi che alcune industrie tendono oggi ad offrire ai produttori non sono giustificabili. Anzi, chi li propone dovrebbe vergognarsi. Per il fresco non c ragione per una discesa cos repentina, anche se bisogna riconoscere che c stata una certa diminu-

zione della domanda. Ma quello che condiziona oggi le quotazioni di base deve essere il prezzo alla vendita al dettaglio, che in Italia non sceso per niente e dunque si tratta di una vera e propria speculazione: in altri paesi, come la Germania, si avuto un prezzo al ribasso anche alla vendita al dettaglio del latte fresco e dei suoi derivati. Dal punto di vista dei produttori bisogna considerare che i costi di produzione sono aumentati in modo cos consistente che anche con il vecchio prezzo di 40,7 centesimi si faticava a rientrare nei costi. Nel frattempo, il mercato ha fatto registrare un leggero aumento delle produzioni, e anche i consumi nei paesi trainanti hanno un po rallentato il loro trend di crescita. Confagricoltura ha chiesto un incontro al ministro dellagricoltura Mario Catania auspicando di avere un aiuto concreto in questa fase cos delicata.

Confagri, Coldiretti e Cia


In riferimento allattuale situazione del mercato, stato diffuso un comunicato congiunto di Confagricoltura, Cia e Coldiretti Lombardia nel quale si invitano i produttori di latte a respingere fatture a saldo per il latte conferito in aprile, emesse dagli acquirenti industriali, che - in assenza di un accordo - non siano conformi a quanto attualmente in vigore, fissato a 0,407 euro al litro. Si tratta di una decisione, che trova la sua motivazione nella necessit di garantire agli allevatori un prezzo equo; a fronte del fortissimo incremento costante dei costi di produzione verificatosi nel corso degli ultimi mesi, e delle nuove imposizioni fiscali che graveranno sulle aziende agricole, si legge nel documento. Un incremento di costi e della burocrazia che ha progressivamente eroso i margini di redditivit per gli allevatori, sino ad annullarli completamente. Le organizzazioni regionali agricole Confagricoltura, Coldiretti e Cia, in assenza di un accordo, invitano pertanto gli allevatori a respingere azioni unilaterali degli industriali, che premono per fatturazioni a saldo del latte conferito nel mese di aprile, a prezzi stracciati; ed a confermare quindi la quotazione in essere di 0,407 euro al litro. Inoltre, le succitate organizzazioni agricole rinnovano la disponibilit a sostenere rapporti interprofessionali costruttivi per gli allevatori e per tutto il comparto lattiero caseario e ricordano come anche le recenti norme comunitarie del "Pacchetto latte" spingano per la regolamentazione dei rapporti interprofessionali e per contratti trasparenti. Purtroppo, fino ad ora, la parte industriale si mostrata sorda e del tutto indisponibile alle richieste dei produttori, che sollecitano la fissazione di un nuovo prezzo alla stalla in linea con leffettivo andamento dei mercati e con la necessit di guadagnare, coprendo ovviamente i costi di produzione.

UNA NOTA CONGIUNTA

Pom ha festeggiato i suoi primi trentanni di successi


Nellambito di Cibus 2012, ha festeggiato i suoi primi trentanni e prepara nuove sfide guardando soprattutto ai mercati esteri, il marchio Pom, brand di propriet del Consorzio Casalasco del Pomodoro. Trecento aziende agricole associate (tra Parma, Piacenza, Cremona e Mantova), 4.500 ettari che producono 340.000 tonnellate di pomodoro fresco allanno, tre siti produttivi (Rivarolo del Re, Parma e Felegara), circa 600 occupati e un fatturato 2011 pari a circa 220 milioni di euro, in crescita del 10% rispetto allanno precedente. E questa la realt del Consorzio di Rivarolo del Re - tra i principali player del settore a livello mondiale - che nel gennaio scorso aveva completato il processo di fusione per incorporazione della controllata Boschi Food & Beverage, allora proprietaria del marchio Pom acquistato da Parmalat nel 2007. Costantino Vaia direttore generale del Consorzio Casalasco e amministratore delegato di Cio, Consorzio interregionale ortofrutticoli di cui il Casalasco fa parte, afferma che Pom un marchio che ha fatto veramente la storia per quanto riguarda la passata di pomodoro, in campo nazionale ed internazionale. Ai suoi tempi fu unautentica innovazione, consentendo di produrre su scala industriale un prodotto che doveva essere come quello fatto in casa. Indubbiamente, nel comparto del pomodoro c chi - ad esempio la Cina - ha contribuito a creare criticit sui mercati; ma il Consorzio Casalasco punta molto su prodotti ad alto valore aggiunto, che non possono certo essere paragonati a quelli confezionati in determinate realt. Perch qualit, innovazione, tipicit, sicurezza alimentare (e ovviamente lorigine) si confermano punti di forza caratteristici ed ineguagliabili del made in Italy agroalimentare. Secondo Vaia, c stata una continua evoluzione, sempre recepita dallofferta commerciale: si sono ridotti i formati, proporzionalmente al calo dei componenti del nucleo famigliare medio; mentre cresciuta lattenzione agli aspetti salutistici ed ai contenuti di servizio. Oggi si cerca sempre di pi un prodotto non solo buono, ma anche pronto alluso e dunque veloce da preparare. Siamo il terzo produttore mondiale, alle spalle della Cina e della California; ma fino a qualche anno fa eravamo il secondo. Con circa 50 milioni di quintali allanno, possiamo vantare una produzione pi che doppia rispetto alla Spagna; ed unofferta di alta qualit, che detiene una quota di export molto importante (per quanto riguarda Pom e Pomito, ad esempio, il 50% del prodotto destinato ai mercati esteri).

CONSORZIO CASALASCO DEL POMODORO

Cibus, si parla dei rapporti di filiera


Nei giorni scorsi, si alzato il sipario sul salone dellalimentare italiano che continua a far discutere sui rapporti di liera. Il ministro delle politiche agricole Mario Catania intervenuto allinaugurazione di Cibus e poi allassemblea di Federalimentare affermando che i rapporti tra impresa alimentare e mondo agricolo sono datati ed ormai inadeguati in quasi tutti i segmenti. Non c stato nessuno sforzo signicativo per renderli pi moderni ed efcaci; come invece devono essere, nel segno di unintegrazione che dia pi forza alla liera, certezze in termini di approvvigionamento alle imprese, ma anche serenit e valorizzazione alla parte agricola quanto a prezzi e volumi. Nello stesso giorno in cui ha annunciato altre tre buone notizie (laliquota dellImu agricola verr ridotta se lacconto di giugno sar superiore alle attese, si punta ad evitare la food tax e si far tutto il possibile - ma forse non baster per trovare soluzioni alternative allaumento dellIva), ha dunque toccato volutamente un argomento che scotta insieme al collega di governo Corrado Passera, il presidente della commissione agricoltura dellEuroparlamento Paolo De Castro, il presidente di Confagricoltura Mario Guidi ed il numero uno di Federalimentare, Filippo Ferrua.

TABELLA AGGIORNATA A GIOVEDI 10 MAGGIO 2012


PRODOTTO
FRUMENTO tenero buono mercantile GRANOTURCO ibrido naz.14% um. SEMI di SOIA Nazionale ORZO naz. Peso spec. 55-60 peso spec. 66-68 CRUSCA Alla rinfusa FIENO Maggengo Agostano PAGLIA press. (rotoballe) SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI da macello SUINI da macello SUINI da macello

PRODOTTO
VACCHE Frisone 1 qualit peso vivo VACCHE Frisone 2 qualit peso vivo MANZE SCOTTONE 24 mesi VITELLI BALIOTTI p.vivo (50-60 kg ) frisona VITELLI BALIOTTI p.vivo (50-60 kg) pie blue belga BURRO pastorizzato PROVOLONE VALPADANA fino a 3 mesi PROVOLONE VALPADANA oltre 3 mesi GRANA scelto stag. 9 mesi GRANA scelto stag. 12-15 mesi

UNITA DI MISURA
kg.

CREMONA
p.v. 1,10-1,33 p.m 2,50-2,90 pv 0,95-1,08 pm 2,25-2,50 2,40-3,00

MILANO
MONTICHIARI 1,17-1,39 MONTICHIARI 0,80-1,05 Vitelloni da macello 24/30 mesi 1,35-1,52 MONTICHIARI 1,85-2,00 MONTICHIARI 4,00-4,20

MANTOVA
da macello 1,220-1,320 0,98-1,08

MODENA
--

UNITA DI MISURA
Tonn.

CREMONA
210-212

MILANO
n.q.

MANTOVA
n.q.

MODENA
(fino) 231-236 215-216

Kg.

Tonn.

202-203

214-215

205-207

kg.

1,27-1,44

Vitelloni femm. da macello pezz. nere (kg. 450-500) p.v. 1,331,48

Tonn.

n.q.

454-456

445-448

Sorgo nazionale 224-227

kg. kg.

1,50-2,00

(da 46 a 55 kg) 2,25-2,55 4,85-5,25

(45-55 kg) 2,15-2,65 (pregiate 70 kg) 4,66-5,80

Tonn.

n.q. n.q. 183185 135 150 di erba med. 135-150 110 120

n.q. 241243 176177 114-138 129-142 105-117

n.q. 225-232 183-186 Mag. 1 t. n.q. Erba med f. 1 t. 142-147 4,020

(p.spec. 63-65) 241-244 176-177 Medica fienata 1 t. 125,0-135,0 Paglia di frumento press. ball. 75-80 4,080

2,70-4,00

Tonn. Tonn.

kg.

2,10-2,15

past. 2,05 centr. 2,70 5,05-5,20

1,65

Zangolato di creme X burrificaz. 1,40 --

kg.

(dolce) 4,95-5,15 (piccante) 5,10-5,50

n.q.

Tonn.

kg.

5,25-5,50

n.q.

15 kg

4,090

4,060

PARMIGIANO REGGIANO 12 mesi 9,05-9,35 PARMIGIANO REGGIANO fino a 24 m 11,20-11,55 PARMIG. REGG. 30 mesi e oltre 12,70-13,10

25 kg 30 kg 40 kg 156 kg 176 kg Oltre 176 kg

3,230 3,050 2,560 1,220 1,280 1,250

3,210 3,050 2,560 1,290 1, 290 1,265

3,180 2,990 2,520 n.q. n.q. n.q.

3,250 3,050 2,570 (da 144 a 156 kg) 1,236 (da 156 a 176 kg) 1,290 (da 176 a 180 kg) 1,274

kg.

7,30-7,55

7,30-7,55

7,25-7,50

kg.

8,25-8,45

8,65-9,10

8,55-8,80

N.B. Le quotazioni del bestiame bovino e del foraggio sul mercato di Cremona avvengono il primo e terzo mercoled del mese. Questo dato, conseguentemente, va letto ed interpretato con la dovuta attenzione rispetto agli altri dati pubblicati. Le quotazioni del mercato di Milano avvengono in due giorni separati: il marted per il comparto dei cereali e derivati, il luned per quello zootecnico che fa riferimento a Montichiari. Anche questo aspetto va tenuto in considerazione nel confronto dei dati suindicati. Il mercato di Mantova avviene in un solo giorno e cio il gioved. Modena il luned. Tutti gli aggiornamenti della tabella mercati, insieme ai collegamenti alle principali borse, sono sul sito: www.cremona.coldiretti.it.

28

Sabato 12 Maggio 2012

Salute
PRESIDIO OSPEDALIERO DI CREMONA
CENTRO DIABETOLOGICO Dove: piano 6, corpo H (lato destro), monoblocco ospedaliero. Orari: da luned a venerd dalle 08.00 alle 13.30 (prima visita per inquadramento diagnostico-terapeutico e visita di controllo per monitoraggio metabolico e screening delle complicanze croniche). Per le prime visite preferibile che la prenotazione avvenga di persona comunque possibile prenotare telefonicamente da luned a venerd, dalle 11.00 alle 13.30. Telefono: 0372 405715. CENTRO PRELIEVI - LABORATORIO ANALISI accesso diretto da parte dei cittadini, con la richiesta del Medico di famiglia o dello specialista. Dove: Centro Prelievi all'ingresso dell'ospedale. Orario: da luned a venerd dalle ore 07.30 alle 10.30. Telefono: 0372 405663 - 0372 405452 CENTRO EMOSTASI E TROMBOSI Monitoraggio delle terapie anticoagulanti. previsto accesso con prenotazione al numero 0372 405666 - 0372 405663. Dove: Presso la palazzina del Cup Orario: dalle 07.30 alle 12.00 da luned a venerd. CENTRO AZIENDALE DI ALLERGOLOGIA Dove: presso la Medicina del Lavoro, Padiglione 10 Accesso avviene mediante impegnativa del medico curante. Le prenotazioni vengono effettuate telefonando allo 0372 408178 da luned a venerd dalle 10.30 alle 13.00; oppure personalmente presso lAmbulatorio di Allergologia da luned a venerd dalle 09.00 alle 13.00. IMMUNOEMATOLOGIA E MEDICINA TRASFUSIONALE: Emotrasfusioni, salassi, autotrasfusioni, terapia marziale endovenosa, preparazione di nuovi emocomponenti ad utilizzo non trasfusionale: Gel Piastrinico, Concentrato Leucopiastrinico. Dove: Piano terra, corpo D, monoblocco ospedaliero. Tel: 0372 435887 - 0372 405461 dalle 10.00 alle 17.00 da luned a venerd GENETICA Dove: piano 2 lato destro del monoblocco ospedaliero. Prenotazioni telefoniche: 0372 405783 da luned a venerd dalle 13.00 alle 14.30. MEDICINA LEGALE Prenotazioni presso Direzione Medica di Presidio piano Rialzato monoblocco ospedaliero. Tel: 0372 405200. PSICOLOGIA Dove: settimo piano a sinistra. Prenotazioni da luned a venerd dalle ore 09.00 alle ore 10.00 presso il servizio di Psicologia, oppure anche telefonicamente agli stessi orari al numero 0372 405409. ONCOLOGIA MEDICA Dove: Piano 4 ala Destra Prenotazione in reparto da luned a venerd dalle ore 8.00 alle ore 17.00. Tel: 0372 405248. TERAPIA DEL DOLORE Dove: palazzina n. 9 La prenotazione pu essere effettuata telefonicamente al numero 0372 405330 dalle 11.00 alle 15.00, da luned a venerd. Negli altri orari possibile chiamare lo stesso numero lasciando un messaggio in segreteria telefonica con il nome e numero di telefono: al pi presto sarete richiamati.

GLI ORARI
CUP Centro Unificato di Prenotazione Dove: padiglione n. 12, a fianco del Centro Prelievi, prospiciente Largo Priori Orari di apertura al pubblico: luned - venerd dalle 7.30 alle18.00 orario continuato, il sabato dalle 8.00 alle 12.00; Prenotazioni telefoniche: possibile telefonare al numero verde 800.638.638, da luned a sabato dalle 08.00 alle 20.00.

Un nuovo ruolo per gli infermieri


U
di Laura Bosio na professione sempre pi specialistica e diversificata, quella dell'infermiere. A questo proposito in programma il 12 maggio, in occasione della Giornata internazionale dellInfermiere, la tavola rotonda "Essere infermieri oggi. L'appuntamento alle 9, presso il museo civico Ala Ponzone (sala Puerari) per parlare di come cambiata questa figura professionale e di quali sono le nuove competenze. Quale, quindi, il ruolo peculiare dellinfermiere allinterno dellorganizzazione ospedaliera e della sanit? Questo sar il tema dell'incontro: se vero che il progressivo consolidamento della professione infermieristica, anche attraverso il fondamentale passaggio rappresentato dai titoli universitari, sta modificando profondamente il quadro della situazione altrettanto vero che necessario individuare modalit sempre pi efficaci ed appropriate per costruire e far funzionare unorganizzazione effettivamente multi-professionale.

Secondo Nadia Poli: Oggi sono in grado di assumersi responsabilit pi impegnative

PRENOTAZIONI CHE NON SI EFFETTUANO AL CUP Attraverso il CUP si prenotano tutte le prestazioni ad eccezione delle seguenti, che devono essere prenotate direttamente presso le singole unit operative o servizi come indicato di seguito: ANATOMIA PATOLOGICA secreti e agoaspirati (non Tac e non Ecoguidati) Dove: Poliambulatori, piano Terra. Orario: gioved dalle 15 alle 16. Per prenotare contattare la segreteria dellAnatomia Patologica dal luned al venerd, dalle 10.30 alle 16.00. Telefono: 0372 405477, dalle 9.30 alle 16.00. Consegna campioni istologici e citologici La consegna dei campioni citologici urinari prevista, presso il padiglione 5, da luned a venerd, dalle 08.00 alle 09.30; per gli altri esami da luned a venerd dalle 08.00 alle 16.00 (accesso diretto). RADIOLOGIA Dove: piano 1, corpo H (ala destra). TC, risonanza magnetica, ecografie urgenti e richiesta di prestazioni con bollino verde Le prenotazioni vanno effettuate di persona o via fax. Orario: da luned a venerd dalle 08.00 alle 13.00, sabato dalle 08.00 alle 12.00. Tel: 0372 405760. Angiografia Le prenotazioni vanno effettuate di persona. Orario: da luned a venerd dalle 08.00 alle 15.30. Telefono: 0372 405367. SENOLOGIA: Screening mammografico preventivo biennale Asl Cremona (45-69 anni) Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30, il mercoled dalle 14 alle 16. La prenotazione va effettuata al CUP dell'Asl 800 318 999. Prestazioni con carattere di urgenza, risonanze alla mammella, agoaspirati, ecografie Dove: piano 1, corpo M. Ora: da luned a venerd dalle 11.00 alle 13.00. Telefono: 0372 405614. Per ulteriori informazioni stata inoltre attivata una nuova linea telefonica dotata di risponditore automatico in funzione 24 ore su 24: 0372 405612. RADIOTERAPIA E MEDICINA NUCLEARE Dove: piano Cantina, (utilizzare la scala o ascensore a sinistra vicino l'Ufficio Informazioni nell'atrio di ingresso) corpo M, monoblocco ospedaliero. Orario:da luned a venerd dalle 07.30 alle 17.30. Telefono: 0372 405485. MEDICINA DEL LAVORO: Dove: Medicina del Lavoro, padiglione 10 Impegnativa del medico curante. Allergologia per sospetti professionali Tel. 0372 408178 da luned a venerd, dalle 10.30 alle 13.00; oppure, personalmente presso lAmbulatorio di Allergologia dalle 09.00 alle 13.00 da luned a venerd. Visite specialistiche di medicina del lavoro Tel: 0372 405777 da luned a venerd, d alle 08.00 alle 15.30; oppure, personalmente presso lAmbulatorio Specialistico di Medicina del Lavoro negli stessi orari.

Il direttore generale dell'azienda ospedaliera di Cremona insieme al resto della dirigenza e allo staff infermieristico

Nadia Poli, coordinatrice del Sitra (Servizio infermieristico)

Ne abbiamo parlato con Nadia Poli, responsabile del Sistra (Servizio infermieristico) di Cremona. Oggi bisogna abbandonare la tradizionale immagine dell'infermiere ospedaliero che fa tutto quello che gli dice il medico. Nel corso dell'ultimo ventennio la professione infermieristica ha avuto una notevole evoluzione sia dal punto di vista delle conoscenze sia per quanto riguarda le abilit e le possibilit di occupazione nel

contesto sanitario. Oggi, infatti, gli infermieri possono essere occupati negli ospedali come nelle farmacie, negli ambulatori dei medici di base, o ancora possono riunirsi in studi associati, o esercitare da liberi professionisti. D'altro canto esiste un decreto legge, il 739 del 1994, che sancisce quali sono le competenze di queste figure. Quale ruolo ha allora, oggi, la figura dell'infermiere? Gli infermieri hanno acquisito delle competenze che li autorizza a compiere delle procedure che prima erano solo di altre figure professionali. Ad esempio oggi l'infermiere ha la possibilit di fornire indicazioni scientificamente valide sulle terapie e sulla gestione delle stesse, sulla base dei sintomi e di eventuali effetti collaterali. Si crea quindi una relazione terapeutica con il paziente, in cui l'infermiere deve spiegargli il modo migliore di affrontare una determinata cura, o se il caso di interromperla per un periodo. Un ruolo particolarmente delicato, che comporta un elevato livello di professionalit. Pu farmi qualche esempio? A Cremona abbiamo situazioni di questo tipo? In ospedale sono numerosi gli ambiti di applicazione delle capacit infermieristiche. Pensiamo ad esempio al progetto di Telemedicina, dove gli infermieri sono i punti di riferimento per i pazienti a domicilio, e hanno la responsabilit di fornire loro risposte dirette, informazioni sulla terapia e sulla corretta somministrazione. Addirittura vi sono degli ambu-

latori a gestione infermieristica, o in affiancamento medico-infermiere. Ad esempio quello sullo scompenso cardiaco. Fondamentale inoltre il ruolo legato alla prevenzione: si occupano di diffondere tra gli studenti informazioni sull'importanza dell'educazione alimentare, dell'attivit fisica, della prevenzione del rischio cardiovascolare. Nella nostra azienda ci sono dei professionisti che hanno sviluppato competenze distintive in alcuni ambiti, per i quali hanno seguito dei master clinici di perfezionamento. Ad esempio sanno gestire il trattamento di lesioni cutanee complesse. A questo proposito esiste in ospedale un gruppo dedicato alla prevenzione di lesioni da compressione (per i pazienti costretti a letto per lunghi periodi) da e alla cura delle stesse. O ancora, c' un servizio per la gestione degli accessi venosi (cateteri). Un'altra specializzazione tipicamente infermieristica quella della gestione del triage nel pronto soccorso. Insomma, si tratta di ruoli con elevato grado di responsabilit: alla competenza di base, che viene acquisita grazie allo studio universitario, oggi sempre pi importante aggiungere una maggior specializzazione negli ambiti in cui opera. Ne un chiaro esempio l'infermiere che si occupa di riabilitazione: bisogna sapere come aiutare la persona a recuperare la propria autonomia, anche in presenza di una disabili-

Ormai possono gestire la cura del paziente

t. Questo richiede la presenza di infermieri che ben conoscono tali dinamiche, che sappiano valutare le abilit motorie residue del paziente, che siano in grado di attivare un piano di riabilitazione specifico e di rieducazione all'uso di certe parti del corpo. In tutto ci si rivela fondamentale l'aspetto relazionale: l'infermiere deve saper condurre il paziente nel recupero della stima di se stesso, e sostenerlo in questa fase. Qual il valore aggiunto della figura dell'infermiere nel sistema sanitario? Permette di rispondere al meglio alle esigenze dei cittadini pur nel limitato spazio di manovra economica che esiste oggi. Utilizzare al meglio le capacit di questi professionisti permette di ripensare il modello organizzativo in modo da elevare la qualit assistenziale. Quindi si devono abbandonare sempre di pi le figure dell'infermiere "generico" e puntare a figure di infermiere "specializzato". Qual la situazione del personale infermieristico nell'Ospedale di Cremona? Tra Cremona e Oglio Po abbiamo circa 900 infermieri: un pull di professionisti con elevate competenze, che l'azienda sta cercando di valorizzare, cercando la messa in pratica delle aree di innovazione. Ad esempio partir presto, nell'ambito della patologia neonatale, un progetto per la cura del neonato pre-termine, che sar gestito dagli infermieri.

Corretta alimentazione per la salute

LIONS CLUB CREMA GERUNDO

Si parlato di nutrizione e alimentazione corretta al Lions Club Crema Gerundo, durante la conviviale organizzata dal presidente Pupilla Bergo presso Villa Toscanini a Ripalta Guerina. Obiettivo dell'evento stato, infatti, divulgare le linee guida di una corretta nutrizione, allo scopo preventivo di conservarsi in buona salute e come supporto integrativo di correzione quando in atto una patologia conclamata, ma anche a dimostrare come si pu mangiare bene, ed in maniera light (nonch estremamente variata e gustosa), anche secondo le regole

dettate dagli specialisti. Ospiti donore e relatori sono state, infatti, due giovani dottoresse, Simona Tadini, biologo nutrizionista, specializzata in naturopatia, fitoterapia ed iridologia, e Paola Negrini, medico specialista in cardiologia e malattie cardiovascolari. Le relatrici con diapositive coinvolgenti hanno illustrato alcuni aspetti di questo argomento, riuscendo in maniera chiara a far passare un messaggio molto importante e basilare per ciascuno di noi: la prevenzione e la terapia passano in primis dalla salute a tavola.

Ha preso il via il corso di fotograa terapeutica organizzato dal Fotoclub Ombriano-Crema e dall'Anffas di Crema. Sono una decina i ragazzi dellassociazione che vi stanno partecipando e con grande entusiasmo. Il corso iniziato sabato 21 aprile con la lezione teorica in cui Fabiano Venturelli ha insegnato ai ragazzi i primi rudimenti della macchina fotograca, mostrando loro delle fotograe di esempio. Le prossime due uscite fotograche saranno invece dedicate al

Iniziato il corso di fotografia terapeutica per i ragazzi

ANFFAS DI CREMA

29
LA CORSA REGALA SEI ANNI DI VITA

paesaggio, nella campagna cremasca, e al ritratto. A met corso possiamo gi dire che la sperimentazione sta andando molto bene, grazie soprattutto all'apporto delle educatrici Silvia, Chiara, Valentina e alla presidente dell'Anffas, Daniela Martinenghi dicono gli organizzatori. Al termine dell'iniziativa sar allestita una mostra, presso la sede della Pro Loco, con gli scatti effettuati dai ragazzi dell'Anffas.

Un servizio nato allOspedale di Cremona per rispondere a unesigenza in crescita


di Giulia Sapelli

Nuovo ambulatorio per la cura del dolore

attivo da qualche mese presso lOspedale di Cremona un ambulatorio cittadino per la Terapia del dolore, gestito dallequipe dellunit operativa di anestesia analgesia e medicina perioperatoria dellAzienda Ospedaliera di Cremona, diretta dal dottor Giorgio Danelli. Questo nuovo servizio, introdotto per rispondere all'esigenza sempre pi sentita di un ospedale senza dolore, fornir unassistenza completa, dalla prescrizione di farmaci sino al trattamento con interventi per controllare il dolore. Questo progetto stato avviato grazie alla sensibilit dei vertici dellAzienda Ospedaliera di Cremona e andr ad afancare lattivit ambulatoriale gestita nellambito delle cure palliative per i pazienti oncologici, presso lHospice diretto dalla dottoressa Donatella Giannunzio. Riportando a un livello locale il dato nazionale, nellintera provincia di Cremona sono presenti circa 94.000 pazienti che hanno a che fare con il dolore, 18.000 dei quali risiedono nel capoluogo. Come stato ribadito nel convegno svoltosi lo scorso 5 maggio, si sta sviluppando un progetto che prevede lo sviluppo di una rete territoriale, integrando lattivit dei medici di famiglia con medici anestesisti dellAzienda Ospedaliera, per assistere tutti i pazienti che ne faranno richiesta, senza inutili attese. Responsabile Clinico e Scientico di questa iniziativa il dottor Danelli, prossimo coordinatore del Comitato territorio ospedale senza dolore e coordinatore nazionale per la Socie-

Con un paio d'ore a settimana di corsa leggera si guadagnano sei anni di vita. Questa la conclusione di uno studio, presentato nelle scorse settimane al meeting dell'European Association for Cardiovascular Prevention a Dublino. Lo stesso documento indica come il praticare un'attivit sportiva pi intensa non provoca pari benecio. La ricerca - condotta dal Bispebjerg University Hospital di Copenhagen - ha coinvolto circa duemila persone di varie et, seguite per 35 anni. La corsa ha ridotto la mortalit del 44%, allungando la vita di 6,2 anni negli uomini e di 5,6 nelle donne. Secondo gli esperti, la relazione tra intensit dell'esercizio e beneci forma una tipica 'u', come succede ad esempio per il consumo di alcol: la mortalit risulta quindi pi bassa in chi fa un'attivit moderata rispetto a chi non ne fa affatto o chi invece ne fa troppa. La parte bassa della 'u', secondo i ricercatori, si ha tra un'ora e due ore e mezza di esercizio a settimana, divise in tre volte.

COLLOQUI GRATUITI CON LO PSICOLOGO


t italiana di anestesia e rianimazione per le tecniche di anestesia loco-regionale applicate allanestesia e alla terapia del dolore. L80% dei pazienti che afferiscono al nostro centro ha un dolore dovuto a lombalgie e cervico-brachialgie ma vi sono anche casi di artrosi diffuse, Herpes Zoster, dolore postoperatorio e dolore oncologico spiega Danelli. Le prestazioni, prenotabili attraverso il Cup, vanno dallinquadramento alla diagnosi, per arrivare al trattamento che di tipo multimodale: terapia farmacologica e, se questultima non si rivela efcace, trattamento invasivo, che pu prevedere inltrazioni peridurali, terapia con radiofrequenza o neurostimolazione. molto importante evidenzia Danelli che i cittadini con dolore, nora disorientati, sappiano nalmente a chi rivolgersi. I medici di famiglia possono ora far accedere i loro pazienti alle cure primarie nellambito della terapia del dolore allinterno di una struttura pubblica, che potr fornire adeguate risposte alle esigenze di assistenza della citt e della provincia. E proprio dai medici di medicina generale arrivata una richiesta specica di formazione. Sono loro, infatti, che nellambito del concetto di rete, secondo quando sancito dalla Legge 38, devono rappresentare il primo riferimento sul territorio per i pazienti che soffrono. I medici di medicina generale conclude Danelli devono conoscere la terapia del dolore afnch le prime cure possano essere prestate gi a livello territoriale e il passaggio del paziente allospedale avvenga per diagnosi speciche o in casi particolarmente problematici, che possono richiedere interventi invasivi. In linea con quanto sancito dalla Legge 38, dobbiamo puntare alla continuit assistenziale fra territorio e ospedale, creando una sinergia tra il comparto delle Cure Primarie e il comparto delle Cure Specialistiche, tra medicina del territorio e centri specializzati. Solo cos si potr avere una presa in carico globale del paziente. Per arrivare a questo risultato, occorre innanzitutto fare chiarezza sui farmaci da impiegare. Gli oppioidi sono ancora troppo spesso sottoutilizzati, bench siano lopzione terapeutica di riferimento in caso di dolore moderato-severo; si continua invece ad abusare dei Fans, i farmaci antinammatori non steroidei, che comportano gravi effetti collaterali, se impiegati per lungo tempo.

Spesso il dolore dovuto a lombalgie e cervico-branchialgie

Esenzione dal ticket sanitario per le prestazioni ambulatoriali (visite ed esami) e per i farmaci a tutti coloro che hanno in essere dei contratti di solidariet (ossia accordi, stipulati tra le aziende e le rappresentanze sindacali, aventi ad oggetto la diminuzione dellorario di lavoro). Questa l'iniziativa della Regione Lombardia, che durer dal primo maggio al 31 dicembre e riguarder circa 10mila lavoratori lombardi. L'esenzione per le persone con contratti di solidariet si va ad aggiungere all'esenzione, in vigore dall'inizio del

Esenzione dal ticket per chi ha contratti di solidariet

SANIT IN LOMBARDIA

Continuano gli appuntamenti nell'ambito del Mip (Maggio dell'informazione psicologica), che si svolgono un po' in tutta Italia, Cremona compresa. Sul territorio l'appuntamento per sabato 12 maggio allIper Cremona due di Gadesco Pieve Delmona dalle ore 9 alle ore 18. In questa giornata le psicologhe Valentina Bimbi (Referente Mip Cremona), Marisa Tuccillo e Caterina Gozzoli offriranno alla cittadinanza la possibilit di effettuare colloqui gratuiti presso il Med Centro Tutela Salute allinterno del centro commerciale ed inoltre sar possibile misurare la propria abilit nellaffrontare le problematiche di tutti i giorni attraverso la compilazione di un test psicometrico.

ARRIVANO LE CREME INTELLIGENTI


L'estate si avvicina, e gli esperti raccomandano attenzione a chi intende esporsi ai raggi solari, per godere n da subito della "tintarella" sospirata durante tutto l'inverno. A questo proposito importante la scelta della crema solare adatta, per proteggere ogni tipo di pelle in base alle sue caratteristiche. Tuttavia da quest'anno potrebbe esserci un'arma in pi: l'ultima novit sono, infatti, le creme solari intelligenti, ovvero dei prodotti protettivi che non solo fanno scudo contro i raggi Uva e Uvb ma proteggono attivamente la pelle, immunizzandola contro quei danni che potrebbero portare al tumore. La novit targata Italia, e si tratta di infatti da una formula rivoluzionaria e innovativa.

2010, per le persone in cassa integrazione straordinaria e per i loro familiari a carico. Sono esenti dal pagamento gi da prima del 2010 i disoccupati e i lavoratori in mobilit. Dall'inizio del 2012, inoltre, non pagano il ticket sui farmaci anche i familiari a carico dei titolari di pensione sociale (che erano gi esenti dal pagamento del ticket su esami e visite). A questo proposito l'assessore regionale Luciano Bresciani ha ricordato che gi oggi non paga nessun ticket oltre la met dei cittadini lombardi, sia per motivi di patologia, sia per motivi di et o di reddito.

Diplomata presso la scuola di Naturopatia dell'istituto RIZA

di Ermanna Allevi

Iscritta alla FINR (federazione italiana naturopati RIZA)


Gentilissima Naturopata buongiorno e Le esprimo i miei complimenti per le Sue rubriche, veramente molto interessanti e particolari. Ho un problema che da anni non risolvo e dopo tutti gli accertamenti medici il medico mi dice che forse il mio colesterolo alto per colpa dello stress, ma mi chiedo: " che c'entra lo stress col colesterolo?". So che Lei molto preparata e spero in una risposta che mi faccia comprendere quanto sopra. Desideravo sapere anche se la naturopatia offre delle cure per questa problematica. Grazie e cordiali saluti. R.M.A.

Ermanna Allevi risponde alle vostre domande scrivendo a: info@naturopatia-cremona.com Oppure a: ilpiccolocremona@fastpiu.it Riceve a Cremona in via Pallavicino 6 tel. 0372-412372. Riceve a Crema telefonando al 388 9037275.

CORSO SULLA SICUREZZA ALIMENTARE

Stress e colesterolo nel sangue sembrano andare proprio di pari passo. Infatti, il colesterolo un precursore di ormoni dello stress come il cortisolo, inoltre l'adrenalina e la noradrenalina (che produciamo in caso di stress acuti) aumentano i livelli di LDL e trigliceridi nel sangue. Non bisogna poi dimenticare che lo stress favorisce anche una maggior produzione di radicali liberi e quindi l'ossidazione del colesterolo, implicata nella formazione della placca aterosclerotica. Periodi diffili in famiglia o sul lavoro, problemi personali, ritmi di vita che esauriscono, alimentazione scorretta, tutto questo pu essere tra i fattori che possono portare all'alterazione dei valori ematici. Se siamo sotto stress tendiamo a mangiare di pi, se siamo fumatori a fumare di pi, ecc. e tutti questi fattori concorrono a peggiorare la situazione. Spesso, per far rientrare il colesterolo nella norma, vengono prescritte diete molto rigide, che l'organismo pu ricevere come stress, rispondendo cos in modo contrario a quello che avremmo desiderato. La natura offre rimedi che possono essere utile per la probematica che Lei presenta, unita ad un'alimentazione bilanciata come parte di uno stile di vita equilibrato. Non da dimenticare il movimento fisico, grande collaboratore per la riduzione dello stress.

Il Centro di Solidariet "Il Ponte" propone un nuovo corso Haccp di 4 ore per la sicurezza e qualit alimentare, conforme a quanto previsto dal reg. CE 852/2004 e successive modiche. L'iniziativa avr luogo mercoled 30 maggio 2012 dalle ore 14.30 alle ore 18.30 con ritrovo presso la sede del Centro di Solidariet Il Ponte in via Palestro 28, a Cremona. Le iscrizioni si raccolgono no al pomeriggio del giorno 29 maggio. Per informazioni, rivolgersi direttamente alla Segreteria del Centro di Solidariet oppure telefonare allo 0372/460324, dal luned al venerd dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 18.30.

lo
Pizzighettone in campo per i playoff
SERIE D

SPORT
Mapello 61; Caronnese 57; AlzanoCene 54; Castellana 51; Fidenza 50; Rudianese, Pro Piacenza, Voghera, Seriate 49; Gozzano, Darfo Boario 48; Seregno (-2) 41; Carpenedolo, Colognese 40; Fiorenzuola 33; Gallaratese 23.

PRIMA DIVISIONE Il promettente Rigione sogna la maglia azzurra e spera di tornare allInter
di Michael Guerini
STAGIONE

Un giovane sulla rampa di lancio


LA SCHEDA
SQUADRA SERIE PRESENZE RETI

Sfida diretta per il Pizzighettone nella semifinale dei playoff contro lOlginatese. Una partita quella di domenica difficile, ma da vincere. CLASSIFICA (38 giornata) CASTIGLIONE 76; Pontisola 69; Olginatese 65; Pizzighettone 64;

I NUMERI

orna lappuntamento con le interviste ai giocatori grigiorossi. Stavolta il protagonista il difensore campano Michele Rigione. Nato a Napoli il 7 marzo 1991, il 21enne grigiorosso ha da poco concluso la sua prima stagione con la Cremonese ed pronto a tirare le somme. Come giudichi il tuo primo campionato a Cremona? stata una stagione sicuramente positiva, sia sotto il profilo personale sia sotto quello professionale. Mi sono trovato molto bene in citt e ho un buon rapporto con i tifosi grigiorossi. Qual il tuo rapporto con la squadra e con la societ? Direi buono. Ho fatto un po di fatica allinizio, perch dal punto di vista fisico non stavo bene, ma pian piano ho recuperato e sono riuscito a mettermi in mostra. Limpatto iniziale stato positivo, nonostante Cremona sia una piazza importante dove i giovani faticano leggermente a emergere e a

2010-2011 2011-2012

Foggia Cremonese

1 Div. 1 Div.

24 18

1 1

Michele Rigione (Foto Ivano Frittoli)

farsi notare. Io credo di esserci riuscito giocando diverse partite e facendo del mio meglio. Cosa ti ricordi dei tuoi trascorsi nelle giovanili dellInter? I 3 anni passati nella societ nerazzurra sono stati molto belli grazie anche al fatto che ho avuto frequenti rapporti con i giocatori della prima squadra. Lo staff neroazzurro mi ha fatto crescere moltissimo, soprattutto a livello caratteriale. Lunica pecca di quella bella esperienza stata la man-

canza di vittorie. Hai indossato pi volte la maglia azzurra dellUnder 16 fino ad arrivare nell'Under 20. Che emozioni hai provato? Ho vissuto delle emozioni fantastiche, visto che la maglia della nazionale italiana veramente importante. Sono state esperienze fruttuose, poich giochi contro squadre di altre nazioni e affronti giovani promesse del calcio internazionale. Ricordo inoltre lincredibile gioia nellaver indossato la fascia da capitano ai tempi della Under 16. Parlando della stagione attuale, come valuti i risultati conseguiti dalla squadra? stata una stagione indubbiamente positiva, anche se bisogna ancora aspettare visto che abbiamo in programma le partite pi importanti e decisive della stagione. Tenendo conto che siamo par-

titi con un pesante handicap e abbiamo vissuto tante sofferenze, mi sento di dire che nel complesso siamo andati bene. Pronostico: pensi che la Cremo riesca questanno ad approdare finalmente in serie B? Evito di rispondere che meglio. Pensi un giorno di riuscire a vestire la prestigiosa maglia dellInter, squadra proprietaria del tuo cartellino? Spero proprio di s, visto anche i risultati conseguiti in questa stagione. Hai qualche sogno nel cassetto? Penso che sia il sogno di ciascun calciatore: quello di riuscire ad indossare la maglia della nazionale maggiore. Per quale squadra fai il tifo? Da buon napoletano, tifo per il Napoli.

Week end di attesa quello alle porte in vista delle decisioni del Tnas (che dovrebbe confermare il punto di penalizzazione al Barletta nella giornata di luned) e del primo turno di playoff. Il doppio confronto con il Trapani, il primo in programma domenica prossima allo Zini, si disputer regolarmente in attesa che gli organi di

Si pensa solo alla doppia sfida con il Trapani. Coralli recupera


IL PUNTO
Giustizia Sportiva si pronuncino sui deferimenti, caduti a cascata nellultima settimana su societ e persone coinvolte nel calcioscommesse. Tra queste, come noto, compiano la Cremonese per la responsabilit oggettiva e Mirko Stefani, che per laccusa avrebbe orchestrato la combine della gara con il Monza insie-

me a Paoloni e Gervasoni. Con tutta probabilit qualsiasi ulteriore penalizzazione nei confronti del club grigiorosso riguarder la prossima stagione e non quella in corso. La squadra di Brevi prosegue la preparazione in vista dei playoff, per i quali potrebbe tornare a disposizione Coralli. Matteo Volpi

CLASSIFICA SPEZIA 62 Trapani 60 Siracusa (-5) 58 Lanciano 54 Cremonese (-6) 49 Barletta (-1) 48 SudTirol 46 Frosinone 45 Carrarese 45 Portogruaro 42 Pergocrema (-5) 40 Andria 39 FeralpiSal 38 Prato 35 Triestina 35 Latina 35 Piacenza (-9) 34 Bassano 32

34 Giornata Andria-Portogruaro Carrarese-Pergocrema Cremonese-SudTirol Frosinone-Siracusa Lanciano-FeralpiSal Piacenza-Barletta Prato-Triestina Spezia-Latina Trapani-Bassano

5-0 4-1 1-1 0-1 1-2 2-2 5-0 3-0 3-3

I Verdetti Spezia promosso in serie B Ai playoff (20 e 27 maggio) Cremonese-Trapani Lanciano-Siracusa Finali il 3 e 10 giugno Bassano retrocesso in Seconda Divisione

Pergo, ora di azzerare tutto


di Stefano Mauri

PRIMA DIVISIONE E dobbligo tagliare col passato per ripartire

SERIE A
DATA 13/5 13/5 13/5 13/5 13/5 13/5 13/5 13/5 13/5 13/5 ORA 15.00 15.00 15.00 18.00 18.00 20.45 20.45 20.45 20.45 20.45 SQUADRA 1 JUVENTUS MILAN FIORENTINA PARMA CESENA LAZIO CHIEVO GENOA NAPOLI CATANIA SQUADRA 2 ATALANTA NOVARA CAGLIARI BOLOGNA ROMA INTER LECCE PALERMO* SIENA UDINESE 1 1,25 1,30 1,95 1,83 4,50 2,50 2,20 2,00 1,35 3,60 X 5,00 5,00 3,25 3,30 3,75 3,60 3,60 2,40 4,50 2,10 2 13,00 10,00 4,00 4,50 2,50 2,90 6,50 9,00 3,10

SERIE B
DATA 12/5 12/5 12/5 12/5 12/5 12/5 12/5 12/5 12/5 ORA 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 18.00 SQUADRA 1 VARESE REGGINA MODENA PADOVA CROTONE JUVE STABIA LIVORNO EMPOLI PESCARA SQUADRA 2 ASCOLI CITTADELLA GROSSETO GUBBIO NOCERINA SMPDORIA SASSUOLO VICENZA TORINO 1 1,75 1,95 2,25 1,45 2,05 4,00 3,30 1,90 2,20 X 3,20 2,95 2,30 4,00 3,00 3,20 2,90 3,10 3,60 2 5,25 4,50 4,50 7,50 4,00 1,95 2,35 4,50 2,90

*A porte chiuse

1,70

Cosa importa, alla fine, ai vari Manolo Bucci (il pi ingenuo del gruppo), Sergio Briganti e Luca Pagliarini (questultimo sarebbe il coordinatore di una misteriosa cordata interessata ai debiti gialloblu) del Pergocrema? Risposta semplice: niente. Il terzetto pocanzi citato, ahim, appartiene alla numerosa schiera di affaristi interessati al football solo ed esclusivamente per fare affari in proprio. E sin qui, non ci sarebbe nemmeno nulla di male, se non fosse che tali personaggi a livello di Lega Pro (ma pure in serie B), nelle varie piazze che bazzicano lasciano poi cumuli di macerie e cuori infranti (quelli dei tifosi, ma forse non solo) . Possibile che istituzioni calcistiche, giuridiche e di governo non si chiedano cosa spinga, tutte le estati, vari personaggi a rilevare svariate societ calcistiche per portarle puntualmente sul lastrico? Ci detto, il signor Bucci (ancora legato, al club cremasco causa pendenze burocratiche e finanziarie), quel volpone arguto di Briganti e chi per loro, secondo le logiche del mercato possono tranquillamente vendere lintramontabile Pergolettese a chi vogliono, ma sarebbe (comunque) ora la smettessero di giocare con i sentimenti dei tifosi, portando bilanci e titolo sportivo in Comune e in tribunale. La realt oggettiva

che calcisticamente parlando, la piazza cremasca, allo stato attuale, anche (ma non solo) in riferimento alla pesante esposizione debitoria, fatica a proseguire nel suo affascinante viaggio in Prima Divisione. Ergo, senza un progetto serio (per intenderci servirebbe un piano simile a quello adottato dal compianto Erminio Favalli e dal buon Cesare Fogliazza nel loro fantastico Pizzighettone da C1 dei tempi che furono, ndr) meglio abbandonare lapparenza e sposare la sostanza. Il dopo Stefano Bergamelli andava gestito diversamente, questo il punto e speriamo che la nuova giunta firmata da Stefania Bonaldi (ragazza pragmatica ed in gamba) prenda in mano la situazione ignorando le scorie precedenti (la politica sportiva del mandato Brutto-messo ha fatto pi danni della grandine in agricoltura a Ferragosto) e ripartendo (impresa ardua, ma affascinante) da zero. Intanto, il malmesso Pergo, nonostante le disgrazie sportive, per fortuna pu contare sul Popolo Cannibale innamorato e sullinteressamento del consigliere regionale Agostino Alloni, persona in gamba che non usa la politica per specchiarsi, ma per promuovere, gestire e migliorare il territorio cremasco. PROMOZIONE Vincendo il proprio girone, la Rivoltana cara a Mondonico stata promossa nel campionato di Eccellenza.

Punto Snai Cremona: Via Dante Rufni, 28 www.snaicremona.it - info@snaicremona.it Punto Snai Codogno: Via Pandol, 13 www.snaicodogno.it - info@snaicodogno.it

Rischia addirittura di retrocedere direttamente in Promozione il Crema 1908, dopo il ko interno con il Sarnico (1-2). Per agguantare i playout, domenica la truppa nerobianca deve assolutamente battere il Vallecamonica, impresa certamente impegnativa, ma sulla carta comunque alla portata della formazione di Lucchetti.

Domenica il Crema 1908 si gioca i playout


ECCELLENZA

CLASSIFICA (33 giornate) SantAngelo 70; Pro Desenzano 57; Palazzolo 54; Travagliato 50; Oltrwepo, Sarnico 49; Sancolombano, Dellese 48; Rigamonti Nuvolera 47; Ciliverghe Mazzano, Orsa Corte Franca 46; Vallecamonica 45; Villanterio 43; Nuova Verolese 35; Crema 1908, Chiari, Castellucchio 32; Codogno 1908 22.

Sport

Sabato 12 Maggio 2012

E arrivato il momento della verit per la TecMar Crema. Dopo limportante vittoria di Castellamare di Stabia (76-67 contro la Coconuda), le azzurre si giocano domenica a Crema (ore 17) la promozione in A2. Il traguardo vicino, ma non ancora raggiunto e servir una grande prestazione per avere la meglio sulle campane, che faranno di tutto per ribaltare il risultato. Alla palestra di Ombriano atteso il pubblico delle grandi occasioni per aiutare la squadra a tornare

La Tec-Mar si gioca il ritorno in A2


SERIE B

in A2. Importante successo anche per lAssi Manzi, che vincendo 57-74 (20-21, 31-47; 43-62) ad Albino, rimasta in corsa per accedere ai concentramenti finali per lammissione al Campionato di Sviluppo. Per centrare lobiettivo, per, le ragazze di coach Anilonti dovranno vincere domenica ad Usmate, contro un avversario difficile da superare sul proprio parquet. Ma lAssi non ha alternative e dovr giocare la partita perfetta per portare a casa i due punti.

Missione compiuta. LErogasmet Crema ha piegato la Bcc Pompiano e Franciacorta Orzinuovi anche in gara due, conquistando cos in soli due match la semifinale dei playoff. Crema si imposta 67-73 (11-23, 27-37; 40-50), confermando di aver ritrovato una buona condizione fisica, proprio nel momento pi importante della stagione. Sugli scudi Roberti (16 punti), Rossetti (16), Degli Agosti (15) e Denti (11), ma tutta la squadra stata allaltezza della situa-

Playoff: lErogasmet vola in semifinale


SERIE C

31

zione. LErogasmet torner in campo sabato 19 maggio contro il Lecco, che ha piegato Milano. Nulla da fare, invece, per l Mg.K Vis Piadena contro la dominatrice della regular season. Monticelli Brusati si imposta anche a Piadena per 54-75 (14-17, 31-33; 43-59), confermando la proprio superiorit. Per Piadena si chiude una stagione comunque positiva, mentre i bresciani affronteranno in semifinale il Saronno (che ha superato Desio).

Terminato un ottimo campionato gli appassionati di basket cremonesi sono in ansia per il futuro della societ

SERIE A Su tutti coach Caja e Rich, arrivati a stagione in corso e capaci di far volare la squadra
di Giovanni Zagni
34 Giornata Bologna-Cant 66-65 Casale M.-Pesaro 82-77 Caserta-Sassari 69-95 Cremona-Treviso 84-82 Milano-Biella 97-77 Montegran.-Siena 57-113 Varese-Teramo 83-78 Venezia-Avellino 90-95 Ha riposato: Roma I Verdetti Ai quarti di finale dei playoff Siena-Varese (17-5) Sassari-Bologna (17-5) CLASSIFICA Siena 48 Milano 44 Cant 42 Sassari 40 Bologna 40 Pesaro 38 Venezia 34 Varese 34 Avellino 30 Cremona 28 Treviso 26 Biella 26 Roma 26 Teramo 24 Montegranaro 24 Caserta 24 Casale M. 16

Una squadra promossa a pieni voti

a Vanoli Braga ha chiuso il suo terzo campionato di serie A, conquistando un brillantissimo decimo posto. Linizio era stato travagliato, pur avendo incamerato le vittorie di Casale e Teramo, importantissime, contro avversarie sicuramente in lotta per non retrocedere. Poi, con lavvento di coach Caja, s cambiato registro ed il vero basket andava emergendo, riuscendo a coinvolgere al Pala-Radi un numero sempre crescente di appassionati, ma soprattutto a portare la squadra ad una qualit tecnica e tattica di ottimo livello. Gli aggiustamenti in corsa, per quel che riguarda il roster, hanno contribuito a fare della Vanoli Braga una realt di ottimo livello anche per il torneo della massima serie. Ed i risultati sono l da vedere. Purtroppo oggi festeggiamo con il rammarico di non poter ancora riconfermare se a noi appassionati sar concesso di vedere il buon basket anche per il futuro. Il presidente Aldo Vanoli ha gi lasciato capire che da solo non pu garantire lonere della continuit ad alti livelli e di conseguenza ha cercato di approcciare il maggior numero possibile di imprenditori, politici, tifosi, al fine di

Milano-Venezia (18-5) Cant-Pesaro (18-5) Casale M. retrocede in Legadue

Cinciarini a cenestro contro Treviso (foto Castellani)

dare un futuro allambizioso quanto oneroso progetto della continuit... dei sogni di tutti noi. Si dice che non costi molto il continuare sulla strada del PalaRadi e si spera che qualcuno si muova per dare quellaiuito necessario a mantenere il nome di Cremona ai massimi livelli nazionali. Sarebbe un

peccato gettare al vento unopportunit frutto di tanti anni di paziente ed intelligente lavoro societario che sotto limpulso di Secondo Triboldi aveva portato cos in alto il basket di casa nostra. Speriamo bene! Intanto spuntano allorizzonte un gruppo di imprenditori bresciani che vorrebbero portare il tutto

denza con ruoli anche non suoi, ha a Montichiari, con buona pace degli avuto puntate eccelse ed altre meno appassionati di casa nostra. Che convincenti. Cremona sportiva vada incontro ad Milic 8,5: incredibile come alla sua unaltra sconfitta? Ovviamente auspiet e con il suo curriculum sia ancora chiamo il contrario. I VOTI Ci sia concesso, a fine annacapace di insegnare basket a tutti i pari ta, almeno una volta di dare il nostro ruolo in serie A. Una sicurezza e punto giudizio ed il sempre antipatico voto ai di riferimento sempre. protagonisti della meravigliosa cavalcaPerkovic 8: una delle pi belle realt ta bianco-blu, senza la presunzione di del quintetto di Caja. Lottatore, capace essere infallibili nei giudizi, ma pacati di tener duro anche contro i giganti dalla come vuole la nostra data di nascita ed pelle scura, prolifico anche in attacco. i nostri capelli bianchi, creTusek 7: troppi guai fisici ci sciuti sempre vicino ad un hanno privato delle sue stiletcampo di basket. tate. Luomo comunque c e Tabu 7: non sempre lucidisse stesse bene, lo consigliesimo. Migliorando la capacit remmo a tutti i nostri amici. di concentrazione sarebbe Antonelli, Belloni, Lottici, certamente pi positivo. Mazic, Speronello: un consiDErcole 7-: giovane dal glio a tutti. Trovate una squagrande avvenire. Deve capire i dra dove giocare, perch suoi limiti e sfruttare le sue facendo allenamento e guarCoach Caja potenzialit. dando gli altri si impara poco. Cinciarini 7,5: dopo un iniSolo cos potrete misurare le zio esaltante un po calato, dopo linvostre qualit e capire se ne vale la fortunio subto. Ma che tempra e che pena o meno. Bravi comunque, per carattere. seriet ed impegno. Senza voto. Rich 8,5: la svolta importante nel Caja 9: un uomo serio al servizio del cammino della Vanoli Braga. Attento e basket. Con frecce anche non sempre lucido anche nei frangenti pi impeappuntite ,ha fatto un capolavoro tattico gnativi dei match. ed umano, portando la Vanoli Braga Lighty 7.5: dopo aver preso confidove non era mai arrivata.

Anche questanno toccato filo di lana. Trionfatore la settialla bocciofila Oratorio di Piamana precedente a Trescore nengo inaugurare il calendario Cremasco, eccolo vincitore estivo con una gara individuale, nel 4 trofeo Golden Pack: con due finali separate. Nel trofeo sempre pi difficile trovare Luigi Saronni, riservato alla appellativi per il giovane categoria A/B, lo scorso anno Mattia Visconti, ma solo comprotagonista era stato Alberto plimentarsi. Protagonista di Pedrignani, mentre questanno una annata da incorniciare, il toccato a Gianpietro Frattini, un bissolatino simponeva in altro intramontabile, salire sul grasemifinale su Roberto Barbati dino pi alto del podio. Dopo aver (12-9) ed in finale superava Mattia Visconti superato il compagno di societ Maicol Tedoldi per 12-5. Pierantonio Comizzoli (12-10), Frattini aveva Quarto posto per il beniamino di casa Walter la meglio in finale su Primo Santinelli con il Bianchessi surclassato dal cremosanese punteggio di 12-4. Quarto posto per Franco per 12-1. Ha diretto la gara Franco Stabilini, Freri eliminato in semifinale dallorobico sul arbitri di finale Attilio Bisotti e Mario Parati.

Gianpietro Frattini fa suo il trofeo Luigi Saronni


TRESCORE CREMASCO Stefano Guerrini e Mattia Visconti in evidenza nellultima gara del calendario invernale, il trofeo Vis Trescore organizzato dalla omonima bocciofila. Marcia irresistibile del portacolori della Zeni nel girone finale dove si sbarazzava di Ermanno Carniti (12-0), Giuliano Galantini (12-3) ed in finale simponeva su Dante Pietrobelli per 12-1. Quarto posto per il sergnanese Paolo Scarpelli. Ormai non fa Stefano Guerrini pi notizia lallievo Visconti che annuncia idealmente una nuova era e dove tutti riconoscono ad un avversario di valore il diritto di vittoria. Il bissolatino superava nei quarti Maicon Tedoldi (12-9), infliggeva un cappotto ad Andrea Paladini ed in finale aveva la meglio sul lodigiano Ernesto Estosto per 12-8. Precisa la direzione di gara di Gianpietro Raimondi. Massimo Malfatto

Ancora sugli scudi il giovane Mattia Visconti, protagonista di una stagione da incorniciare

BOCCE

NUOTO

Alberto Garozzo non pi il delegato provinciale della Federnuoto. Il dirigente sportivo, che vanta nella disciplina sportiva una pluriennale esperienza (vicina ai 40 anni) nella conduzione della nostra Fin, ha passato la mano. Ne ha preso il comando Riccardo Lancetti, molto conosciuto nellambiente per la sua attivit in piscina comunale, ma soprattutto nel nuoto master. Insieme alla squadra della Baldesio garegger nei prossimi campionati mondiali che si terranno a Riccione dal 10 al 17 glugno. Lancetti lavorer a stretto contatto con il direttore del Centro natatorio di Cremona, Tapparelli e soprattutto con le societ, supportandole nella programmazione degli eventi e dellattivit per tutto lanno agonistico. PALLANUOTO Oggi alle 19.30 la Bissolati impegnata nella difficile trasferta di Varese.

Lancetti nominato delegato della Fin

32

Sabato 12 Maggio 2012

Sport
namenti nelle gambe e gli stimoli azzerati, potrebbe rivelarsi fragilissmo: anche perch sua Eccellenza Libertaspes, non ha intenzione di rinviare ancora una volta la festa promozione. CLASSIFICA (32 giornata) Libertaspes 67; Sampolese 62; Casalese 57; Langhiranese 52; Brescello 51; Meletolese, Lentigione 49; Castellana 47; Castelnovese 40; Povigliese, Montecchio, Medesanese, Falk 38; Arcetana 34; Biancazzurra 33; Valtarese 32; Fiore 30; Fontana Audax 29.

Super derby che vale la serie A1

La Casalese ci prova con i leader

CALCIO PROMOZIONE
(S.A.) Rischia la cifra tonda la Casalese: domani, contro la capolista Libertaspes in odore di titolo, i maggiorini proveranno ad interrompere una crisi di risultati che perdura ormai da 49 giorni. Il muro dei cinquanta, con soli due alle-

TRIATHLON

Crema e Casalmaggiore sono protagoniste di una stagione da favola: chi metter la ciliegina sulla torta?

Mateja Simic si avvicina alle Olimpiadi

SERIE A2 La Pom ha liquidato il Santa Croce e sfida da domenica lIcos per una storica promozione
dichiarata soddisfatta: Siamo state molto brave, ci eravamo promesse di partire bene e cos stato. Per Loreto questa era lultima spiaggia, erano cariche, hanno dato il massimo, ma noi siamo state superiori e brave a crederci nel terzo set, anche se siamo partite un po sottotono. Ora si deve pensare alla finale contro Casalmaggiore. Anche Carla Rossetto la pensa cos: Sono felice, devo fare i complimenti a tutte le mie compagne. Nelle ultime tre partite siamo cresciute moltissimo. Contro Loreto, poi siamo state brave soprattutto nel terzo set, quando siamo riuscite a riprenderci dopo il calo iniziale. Ora aspettiamo la finale che inizier domenica prossima.
Ancora soddisfazioni per il Triathlon Cremona Stradivari. La societ cremonese si messa in evidenza con i suoi atleti sia sulla scena internazionale, sia in ambito nazionale. Mateja Simic ha fatto un altro passo importante verso lobiettivo delle Olimpiadi di Londra, in programma ad agosto. La slovena del team Stradivari si confermata nella top ten della gara di Coppa del Mondo di Huatulco: la Simic ha portato a termine limpegno messicano allottavo posto. Un piazzamento di rilievo che consente alla campionessa di Lubiana di raccogliere altri punti preziosi per il ranking. A Huatulco era in gara anche Csaba Rendes, che ha concluso in 31 posizione. Sul fronte internazionale arrivato il primo podio da Elite per la giovane Sara Vilic: la croata del team Stradivari ha concluso al terzo posto la gara di Coppa Europa che si svolta ad Antalya in Turchia. Ottima prestazione e grande gioia per la Vilic, promessa del triathlon europeo e soddisfazione per il clan verdeblu cremonese. Da podio anche la gara di Veronica Signorini in Italia, ad Andora, in una manifestazione che ha sempre grandissimo richiamo internazionale. Latleta dello Stradivari giunta al secondo posto arrendendosi solo alla francese Anne Tabarant. Nella gara maschile, in evidenza Gian-carlo Maldotti, giunto 24 e migliore atleta della spedizione cremonese.

a Pom Casalmaggiore entra nella storia. Alla sua prima stagione in A2, le ragazze di Milano hanno centrato la finale dei playoff, che mette in palio la promozione A2. Un duello fratricida quello in programma contro Crema, che si annuncia appassionate e che si risolver probabilmente sul filo di lana. Mentre lIcos ha liquidato la pratica Loreto i due match, la Pom ha dovuto ricorrere alla bella, che ha comunque vinto con autorit per 3-1 (2521, 25-21, 22-25, 25-21). POM CASALMAGGIORE: Petrucci 3, Zago 20, Nardini 5, Olivotto 13, Tomasevic 14, Kucerova 11, Lugli 1, Paris (L), Giorgi, ne Trabucchi, Masotti, Bertone. All.: Milano-Bolzoni.

Si parte domenica alle 18 a Viadana (parquet casalingo della Pom) e a questo punto della stagione francamente inutile

dire chi la squadra favorita. Tornando a gara 2 dellIcos Crema, il capitano Elisa Togut (13 punti realizzati) si

VOLLEY B2

La societ di Percivaldi finalmente approdata in B1. Rota: Traguardo importante


ma ora tempo di festa. Questa la promozione pi importante della storia della societ, dopo la prima promozione in A2 perch segna un nuovo corso per la Reima, in un momento di estrema congiuntura economica come quello che sta attraversando il nostro Paese, ha commentato Michele Rota. REIMA CREMA: Mazzonelli 5, Bonizzoni 8, Silva 15, Invernici 16, Marazzi, Egeste 9, Verdelli (L), Cerbo 6, Merico ne, Mazzoleri ne, Zoadelli (L), Faccioli 13. All.: Verderio. CLASSIFICA REIMA CREMA 56; Sassuolo 55; Cisano 52; Modena Est 48; Montecchio 46; Verona 44; Viadana 43; Costa Volpino 40; Bedizzole, Gorgonzola 39; Parma 36; Castelnuovo 23; Vignola 19; Piacenza 3.

Come il finale di un thriller, ma con il lieto fine, la Reima Crema ha conquistato la promozione in B1, superando allultima giornata di campionato il Bedizzole in quattro set (25-18, 25-27, 25-18, 25-19) e chiudendo in testa al campionato. Lasciata alle spalle la sconfitta di Costa Volpino, la squadra di Vittorio Verderio stata sospinta, punto dopo punto da un pubblico straordinario, che ha ricordato la leggendaria epopea della serie A2. Nel quarto set (con la Reima avanti 2-1) il Bedizzole si riportato in parit (14-14), ma nel momento pi difficile dellincontro la Reima fuggita. Sono stati momenti intensi ed alla fine Faccioli in primo tempo ha tagliato la testa al toro realizzando la palla del 25-19, palla che come un fulmine scagliato dal cielo ha

Reima in festa dopo la promozione

VELA

Renato Brini vince a Torri del Benaco

consegnato la promozione in B1 della Reima. Per la societ del presidente Percivaldi un ritorno nella pallavolo di alto livello, dopo la rinuncia alla serie A2, Per programmare il futuro ci sar tempo,

Si disputata nello scorso fine settimana a Torri del Benaco la prima prova del Campionato Zonale (XIV zona Fiv). Purtroppo non stato possibile scendere in acqua nella giornata di sabato: un vento praticamente assente e una pioggia insistente non hanno permesso il regolare svolgersi della regata. Ai partecipanti non rimasto altro, quindi che attendere condizioni meteo favorevoli. Fortunatamente domenica c stata una tregua e il cattivo tempo ha lasciato il posto a qualche raggio di sole, anche se il vento rimasto leggero e non troppo consistente. E stato dunque possibile disputare tre prove articolate su percorso a bastone, anche se nellultima la giuria si trovata costretta a modificare il campo di regata a causa di un radicale cambio di vento. La lotta per le prime posizioni stata agguerrita e gli improvvisi sbalzi di vento hanno messo in evidenza lalto livello tecnico dei partecipanti. Quattro gli equipaggi scesi in acqua a rappresentare Cremona: Peri-Villani, Arpini-Rigotti, Bruni Renato-Capelli e Bruni Dario-Collotta. Brillanti i risultati ottenuti dagli atleti cremonesi che si sono aggiudicati rispettivamente il decimo, nono e quinto posto: grande successo per Dario Bruni che salito sul gradino pi alto del podio. Prossimo appuntamento il 19-20 maggio per la seconda regata del Campionato Zonale.

La pista, considerata il parente povero del movimento ciclistico italiano, ha la possibilit di vivere una nuova stagione, con progetti mirati alla crescita del settore giovanile e con un calendario che si merita. Domenica 13 maggio, riunione su pista al velodromo Pierino Baffi di Crema, valida per lassegnazione del Memorial Luisa Comandulli, con un cast di spicco, necessario alla crescita e sviluppo, ambizioso, articolato per rilanciare lattivit giovanile. Sinergia e unit dintenti sono la forza propulsiva della societ della pista di Crema, disponibilit impegno, volontariato e passione per il ciclismo a novanta gradi, sono alla base del consiglio direttivo, presieduto da Stefano Pedrinazzi, uno staff tecnico competente e professionale, orchestrato dal responsabile Adriano Baffi, con il meccanico Stelio Locatelli e Alessandro Terenzi, al settore tecnico, una squadra che lavora in espansione. Un centro di specializzazione che conta una ottantina di corridori iscritti, anche di societ extrapro-

Francesconi pareggia i conti con Bosini


Anselmo Francesconi (Uc Cremasca)

Interessante duello anche a Madignano. Domenica importante appuntamento al velodromo Piero Baffi
FRANCESCONI E BOSINI A MADIGNANO Festa del ciclismo giovanile con il Memorial Fratelli Pavesi a Madignano a ricordo dei due indimenticabili personaggi fondatori della Polisportiva Madignanese (sezione ciclismo), societ che ne ha curato l organizzazione, sul collaudato circuito. Ancora un week end di soddisfazione per i Giovanissimi dellImbalplast di Soncino, che si sono garantiti l intera posta in palio, aggiudicandosi sia il torneo a punti che quello per il maggior numero di partenti. La vera notizia non che Anselmo Francesconi vinca una volata, perch quella ormai una regola, ma che pareggi il conto in sospeso con il furetto Diego Bosini (2-2). Intrecci del destino, giocando sulla bicicletta. ORDINI DARRIVO Classe 2004: 1) Mirko Coloberti (Imbalplsat), 2) Lorenzo Ferrero (Cassina Bracchi), 3) Riccardo Villa (Uc Cremasca), 4) Marco Dadda (Imbalplast), 5) Giuseppe Cavagnoli (CC Cremonese Arvedi). Classe 2003: 1) Francesco Spinoni

CICLISMO

vinciale, suddivisi in tutte le categorie, aperto nei giorni di mercoled e venerd dalle ore 15 alle 19, a tutti a coloro che vogliono apprendere e migliorare continuamente la posizione in bicicletta su strada. Punzonatura domenica 13 maggio alle ore 11, al Baffi che torna ad essere uno dei salotti belli del ciclismo mondiale. Partenza della riunione alle 14, riservata alle categorie Esordienti femminile, Allievi e Campionato Lombardo Juniores della corsa a punti.

(Ped. Orceano), 2) Luca Pollini (Imbalplast), 3) Manuel Mosconi (Imbalplast), 4) Michele Casagrande (Cremasco), 5) Loris Rebecchi (CC Cremonese-Arvedi). Classe 2002: 1) Andrea Arpini (Uc Cremasco), 2) Matteo Bertesago (Imbalplast), 3) Mattia Erba (Cernuschese), 4) Marco Gaiani (Cernuschese), 5) Marco Ghiaini (Uc Cremasca). Classe 2001: 1) Andrea Rocco Morandi (Imbalplast), 2) Gabriele Coloberti (Imbalplast), 3) Davide Distasio (Imbalplast), 4) Andrea Pianta (Imbalplast), 5) Luca Sardi (Imbalplast). Classe 2000: 1) Simon Curlo (Imbalplast), 2) Andrea Marletta (Uc Cremasca), 3) Michele Guarneri (CC Cremonese Arvedi), 4) Filippo Bertesago (Imbalplast), 5) Gabriele Ceppi (Uc Cremasca). Classe 1999: 1) Anselmo Francesconi (Uc Cremasca), 2) Diego Bosini (CC Cremonese-Arvedi), 3) Matteo Venturelli (CC Cremonese-Arvedi), 4) Federico Carioni (Uc Cremasca), 5) Sebastiano Gaimarri (CC Cremonese-Arvedi). Fortunato Chiodo

Domenica 13 maggio previsto presso loratorio di Cristo Re a Cremona latto finale del 1 Campionato provinciale di baskin promosso dallUisp e dellassociazione Baskin Cremona. In parallelo si svolgeranno anche le finali del Campionato studentesco riservato alle scuole medie inferiori. Per il baskin si con-

tenderanno il 3 e 4 posto le squadre della Sas e del San Michele, mentre la partita della finalissima vedr in campo la squadra del Boschetto contro gli atleti del Team Baskin. A seguire si terranno le premiazioni ufficiali alla presenza di

Le finali del campionato di baskin


tutte le squa- dre partecipanti al campionato e insieme a loro ci saranno i dirigenti delle associazioni promotrici ed i rappresentanti delle autorit comunali. Intanto, si svolta gioved 3 maggio presso lospedale Maggiore di Cre-

mona la cerimonia di consegna dei fondi raccolti con la Corsa Rosa disputatasi nel marzo scorso. Alla presenza del dott. Poggiali, primario del reparto di Pediatria, del presidente della Sezione Abio, Mario Carotti, del presi-

dente provinciale dellUisp, Goffredo Iachetti, hanno ufficialmente consegnato il ricavato delloriginale manifestazione podistica cui hanno preso parte questanno circa quattrocento atleti, in prevalenza donne. Sia gli organizzatori che i dirigenti dellAbio hanno rinnovato lintento di continuare la collaborazione.

Sport
BOXE

Sabato 4 Maggio 2012

Citt di Cremona: al via le semifinali


Entra nel vivo il Trofeo Citt di Cremona di pugilato che ha gi visto la conclusione delle prime quattro giornate di gare e a partire da domenica pomeriggio (ore 16 a Ca de Mari) comincia a presentare alcuni interessanti incontri di semifinale che anticiperanno quelli del 26 e 27 maggio dopo la sosta prevista per lasciare spazio ai campionati italiani universitari. Domenica si disputer la prima semifinalea l limite dei 75 kg tra il marchigiano Ervis Rukaj (Boxe Metauro Fano) e il veneto Cristiano Lasen, i quali hanno superato nello scorso week end lo scoglio dei quarti di finale. Buon tecnico il primo, ma avr da contrastare la maggiore esperienza del pugile veronese. Nella semifinale degli 81 kg, invece, pronostico favorevole al pavese Cimichella che ha fortemente impressionato domenica scorsa battendo il bergamasco Oberti (i due figurano rispettivamente al terzo e quarto posto nelle classifiche nazionali). Stavolta lallievo di Paragnani affronter il milanese

CICLISMO

Appuntamento domenica dalle 16 a Ca de Mari con interessanti match

Marco Comi, un colpitore pericoloso, ma piuttosto grezzo. A contorno, alcuni incontri fuori torneo con Oscar Cappa (Boxe Viadana), inopinatamente uscito di gara al primo turno, che sar chiamato a dare spettacolo contro Mattia Cammarano (Boxe Magenta) uno dei pi promettenti in Lombardia. IL PROGRAMMA COMPLETO Kg 75: Ervis Rukaj (Boxe Metauro Fano)-Cristiano lasen (AP Veronese). Kg 81: Andrea Cimichella (Bsa Pavia)-Marco Comi (Boxe Madone). Kg 70 Junior: Cosmin Tiba (Abc)-Jonut Stojan (Rallyauto Crema). Kg 64 Elite: Oscar Cappa (Boxe Viadana)-Mattia Cammarano (Boxe Magenta). Kg 64 Elite: Massimiliano Rota (Abc)-Kadim Seck (Rallyauto Crema). Kg 60 femminile: Marta Ripamonti (AP Cremasca)-Letizia Baldino (AB Viadana). Kg 60: Beatrice Gregori (Boxe Piacenza)-Tiziana Gualtieri (AB Viadana). Kg 64 Elite: Giulio Giandebiaggi (Abc)-Davide Benelli (AP Cremasca).

(C.C.) Giovanni Pedretti, allievo del CCCArvedi, balzato in testa alla classifica nazionale degli Allievi grazie alle tre corse disputate nellultima settimana in cui ha ottenuto due secondi posti ed un chiaro successo domenica scorsa sul traguardo di Rottofreno, dove stato protagonista di una grande prestazione. Dopo essersi avvantaggiato in salita, il giovane corridore cremonese stato raggiunto dal gruppo, ma ha avuto il tempo di recuperare e di battere poi una quarantina di avversari in volata. Nella classifica nazionale, aggiornata al 7 maggio, Pedretti vanta 37 punti frutto di 3 vittorie, 5 secondi posti ed un quarto. Precede Filippo Ganna (Pedale Ossolano) a quota 30, Lorenzo Fortunato (SC San Lazzaro) e Davide Ostorero (Ciclistica Ristese) a 27.

Lallievo Pedretti leader in Italia

33

re societ dal monte ingaggi pesante e con tanti soldi spesi per rinforzare la squadra, beffati da un presidente che vende i pezzi pregiati della rosa e si affida ai giovani di tutto il mondo, puntando sempre a pareggiare il bilancio. Ecco la bella favola dellUdinese, che con un punto (da conquistare con il demotivato Catania) raggiungerebbe per la seconda volta consecutiva i preliminari di Champions. Ma questanno i friulani hanno alzato lasticella, perch puntano al terzo posto, mentre la scorsa stagione si classificarono quarti. Il tutto, dopo aver venduto giocatori del calibro di Sanchez e Inler. Complimenti quindi a Guidolin, capace di mantenere la squadra ai vertici con giovani non ancora affermati, ma che seguono alla lettera le direttive di un tecnico che solo ora riceve gli attestati di stima che merita. Tutte le altre, Lazio, Napoli e Inter, rischiano di doversi accontentare dellEuropa League, mentre lambiziosa Roma guader le coppe europee dal salotto di Trigoria. Flop che ha spinto Luis Enrique a lasciare lItalia. Insomma, la lezione di Pozzo lascer il segno, anche se

Ultimo turno, fari puntati su due campi


CLASSIFICA JUVENTUS 81 Milan 77 Udinese 61 Lazio 59 Napoli 58 Inter 58 Roma 53 Parma 53 Bologna 51 Catania 48 Prossimo Turno (13-5 h 20.45) Atalanta (-6) 46 Catania-Udinese Chievo 46 Cesena-Roma Fiorentina 45 Chievo-Lecce Siena 44 Fiorentina-Cagliari (h 15) Palermo 43 Genoa-Palermo (a porte chiuse) Cagliari 42 Juventus-Atalanta (h 15) Genoa 39 Lazio-Inter Lecce 36 Milan-Novara (h 15) Novara 32 Napoli-Siena Cesena 22 Parma-Bologna (h 18) 37 Giornata Atalanta-Lazio Bologna-Napoli Cagliari-Juventus Inter-Milan Lecce-Fiorentina Novara-Cesena Palermo-Chievo Roma-Catania Siena-Parma Udinese-Genoa

SERIE A A Catania lUdinese cerca il punto che porta ai preliminari di Champions, mentre il Genoa insegue la salvezza

SPORT WEEK

0-2 2-0 0-2 2-4 0-1 3-0 4-4 2-2 0-2 2-0

Francesco Guidolin

la squadra dovesse perdere a Catania, cosa francamente difficile da prevedere. Domenica sera, quindi, fari puntati solo su Catania e Genova, dove la squadra di De Canio (a porte chiuse) cerca il punto salvezza che metta fine a unannata disastrosa. Potenzialmente il Lecce ancora in corsa, ma dovrebbe vincere a Verona contro il Chievo e sperare

che il grifone perda contro un avversario che non ha pi nulla da chiedere alla stagione. E vero che dopo il ciclone calciosommesse nessuno regala pi nulla, ma le motivazioni faranno sicuramente la differenza. In conclusione, diciamo la nostra sulla questione della terza stella juventina. I bianconeri hanno vinto con merito lo scudetto e per tutta la sta-

gione hanno chiesto di smorzare le polemiche. Allora perch innescare nuove diatribe mostrando la terza stella (simbolo dei trenta scudetti vinti), quando i titoli sono 28, in assenza di decisioni contrarie? Purtroppo questo il calcio italiano, incapace di godersi persino le vittorie. Fabio Varesi fabiovaresi16@libero.it

Ribaltone nella sesta tappa del Giro dItalia. Nella Urbino-Porto SantElpidio di 210 km, andata in porto una fuga di 187 km, con i fuggitivi che hanno raggiunto anche un vantaggio di 8 minuti. Alla fine si imposto il colombiano Miguel Angel Rubiano Chavez, che ha preceduto di 109 i compagni di fuga Malori, Golas, Dyachenko e Benedetti. Adriano Malori (24 anni di Parma) ha cos indossato la maglia rosa, mentre il norvegese Hushovd si ritirato. CLASSIFICA 1) Adriano Malori (LampreIsd), 2) Michal Golas (Omega Pharma-Quickstep) a 15, 3) Ryder Hesjedal (Garmin-Barracuda) a 17, 4) Miguel Angel Rubiano Cha- Malori vez (Androni Giocattoli-Venezuela) a 30, 5) Christian Vande Velde (Garmin-Barracuda) a 32, 6) Joaquin Rodriguez (Katusha Team) a 36, 7) Peter Stetina (Garmin-Barracuda) a 37, 8) Daniel Moreno Fernandez (Katusha Team) a 39. PROSSIME TAPPE 12-5: Recanati-Rocca di Cambio (205 km). 13-5: Sulmona-Lago Laceno (229 km). 14-5: S. Giorgio SanninoFrosinone (166 km). 15-5: Civitavecchia-Assisi (186 km).

Fuga vincente al Giro dItalia Malori la nuova maglia rosa


CICLISMO

Pescara e Torino si giocano la serie A allAdriatico


SERIE B
AllAdriatico in palio una buona fetta di serie A. In campo le due squadra (Pescara e Torino) che pi di tutte meritano la promozione diretta e non sarebbe una sorpresa se il bigmatch dovesse finire in parit. Non facile limpegno del Sassuolo (a Livorno), mentre il Verona non dovrebbe faticare a battere il gi retrocesso AlbinoLeffe. Insomma, la lotta per la promozione si risolver solo allultima giornata. 40 GIORNATA (12 maggio h 15) AlbinoLeffe-Verona (15-5 h 20.45), Bari-Brescia (11-5 h

Zeman (Pescara)

Ventura (Torino)

20.45), Crotone-Nocerina, Empoli-Vicenza, Juve Stabia-Sampdoria, Livorno-Sassuolo, ModenaGrosseto, Padova-Gubbio, Pescara-Torino, Reggina-Cittadella, Varese-Ascoli. CLASSIFICA Torino* 76; Pescara* 74; Sassuolo*, Verona 73; Varese 65; Sampdoria 64; Padova 60; Brescia 56; Juve Stabia (-4), Reggina 54; Modena, Grosseto 48; Cittadella 47; Crotone (-2), Bari (-6) 46; Ascoli (-7) 43; Empoli 42; Livorno* 38, Nocerina, Vicenza 37; Gubbio 32; AlbinoLeffe 25. *Una gara in meno.

Il mondiale riparte da Barcellona, prima tappa europea, per la quinta gara del campionato iridato. In scena domenica il Gp di Spagna, con la Ferrari che metter in pista la F2012 con diverse modifiche dopo gli ultimi test del Mugello. Favorito dobbligo Vettel, anche se Vettel (miglior tempo nelle prove libere del mattino) promette battaglia. Fernando CLASSIFICA PILOTI 1) Vettel (Red Alonso Bull) 53; 2) Hamilton (McLaren) 79; 3) Webber (Red Bull) 48; 4) Button (McLaren) 43; 5) Alonso (Ferrari) 43; 6) Rosberg (Mercedes) 35; 7) Raikkonen (Lotus) 34; 8) Grosjean (Lotus) 23; 9) Perez (Sauber) 22; 10) Di Resta (Force India) 15. IN TV Sabato 12 maggio: le qualifiche ore 14 in diretta su Raidue. Domenica 13 maggio: la gara ore 14 in diretta su Rai Uno.

Fernando Alonso sogna lexploit nella sua Spagna

FORMULA 1

34

Sabato 12 Maggio 2012

Le ricette di Nonna Felicita


INGREDIENTI PREPARAZIONE
4 fette di fesa di tacchino 30 g di burro 2 pere 2 cl di brandy 15 cl di vino bianco secco Farina Formaggio Parmigiano Reggiano 4 cucchiai di olio d'oliva extra-vergine Sale Noce moscata Sbucciate le pere, eliminate i torsoli e tagliatele ciascuna in 4 spicchi. Spolverizzatele di parmigiano e noce moscata; salate e lasciate riposare per circa 10 minuti. Allargate le fette di tacchino col batticarne e tagliatele in due ottenendo 8 fettine. Al centro di ognuna disponete uno spicchio di pera, avvolgete e chiudete con spago da cucina. Salate gli involtini, infarinateli e rosolateli in una casseruola in cui avrete scaldato il burro con 4 cucchiai di olio. Fate dorare bene, quindi bagnate con il vino e lasciate evaporare; sfumate con il brandy e lasciate evaporare anch'esso. Lasciate riposare cinque minuti prima di servire.

Secondi

Spezzatino di pollo alle olive Tacchino farcito alle pere

Sgombri al forno in salsa di yogurt


INGREDIENTI
Un kg di sgombro Uno spicchio di aglio 4 cucchiai di vino bianco secco Un cucchiaio di olio d'oliva Sale e pepe Per la salsa allo yogurt: 250 g di yogurt 2 cucchiai di menta fresca tritata Un limone 1/2 cetriolo

PREPARAZIONE
Ungete leggermente una pirofila. Accendete il forno a 180 gradi. Lavate gli sgombri, puliteli, tagliate le pinne laterali e praticate 3-4 tagli profondi su entrambi i lati. Sfregate l'interno dei pesci con l'aglio. Cospargeteli con sale e pepe e disponeteli nella pirofila. Bagnate con il vino e cuocete 20-25 minuti. Nel frattempo mescolate lo yogurt con la menta, la scorza e il succo del limone. Sbucciate il cetriolo, tagliatelo in due nel senso della lunghezza, eliminate i semi e tagliatelo a dadini. Mescolatelo allo yogurt, salate e pepate. Servite gli sgombri con patate al forno e la salsa allo yogurt.

INGREDIENTI
Un pollo 4 pomodori 150 g di olive nere 2 cucchiai di olio d'oliva 30 g di burro Uno spicchio di aglio Un ciuffo di prezzemolo Basilico Sale e pepe

PREPARAZIONE
Tagliate a pezzetti il pollo. In un tegame scaldate olio, burro, lo spicchio d'aglio e rosolatevi la carne a fuoco abbastanza vivace. Quando il pollo ha preso colore salate e pepate, quindi aggiungete i pomodori tagliati a pezzi e le olive nere snocciolate. Coprite e lasciate cuocere a fuoco basso per circa mezz'ora. Disponete sul piatto da portata caldo, cospargete con un ciuffo di prezzemolo tritato e basilico spezzettato.

Bracciole di maiale al gorgonzola


INGREDIENTI
4 braciole di maiale 100 g di formaggio gorgonzola dolce 1/2 bicchiere di vino bianco secco Burro Sale

PREPARAZIONE
Fate sciogliere una noce di burro, cuocetevi le braciole a fuoco vivo 6 minuti per parte. Trasferitele sul piatto da portata. Lasciate raffreddare la padella, versatevi il vino, lasciate evaporare e aggiungete il formaggio; fatelo fondere a fuoco basso, salate. Versatelo sulla carne e servite.

PORTE BLINADATE - ANTIFURTI

FALEGNAMERIA

Lavorare il legno, un'arte fatta di cura e attenzione


Tra le attivit a cavallo tra l'arte e il mestiere, quella del falegname una delle pi antiche. Oggi come secoli fa, laboratori, piccole e grandi industrie, cantieri navali e piccoli artigiani si contendono la professionalit del signore del legno. Ben lungi da quellimmagine di artigiano umile e solitario che il racconto di Collodi ci ha consegnato, oggi il falegname un professionista molto ricercato sia dai privati che dalle aziende, e la sua perizia trova applicazione su un arco molto ampio di professioni, da quelle di ambito industriale a quelle di taglio pi artigianale e addirittura artistico. Mette in gioco non solo le sue capacit tecniche e di precisione ma anche fantasia, creativit e gusto. Le declinazioni del mestiere sono molte, e questo rende possibile seguire le proprie inclinazioni personali. Il falegname pu trovare espressione in botteghe artigiane, laboratori, piccole e grandi industrie modernamente attrezzate, cantieri navali o presso piccoli artigiani. Questi ultimi si occuperanno di realizzare tutti i diversi lavori che possono rendersi necessari in una casa. Chi ha tendenze pi artistiche o passione per lantico e la musica pu considerare anche la strada dellebanisteria, del restauro, della liuteria. L'arte della falegnameria richiede dedizione, passione, massima precisione e una formazione molto lunga fatta di pratica presso un maestro sin dalla giovane et. Non c una sola strada per diventare falegname. Frequentando un Istituto Professionale per lIndustria e lArtigianato si pu conseguire dopo tre anni la qualifica di Operatore per lindustria del mobile e dellarredamento e dopo cinque il diploma di Tecnico dellindustria del mobile e dellarredamento. In alternativa si pu optare per un corso di formazione di durata triennale con rilascio di una qualifica regionale. La formazione professionale non sostituisce la pratica ma va ad affiancarsi ad essa: tutti mestieri di tipo artigianale necessitano infatti di pratica per apprendere la manualit e le tecniche indispensabili.

MARMI E GRANITI

SVERNICIATORE

Mobili su misura Serramenti in legno Serramenti P.V.C. Con certicazione Via Mantova, 54/g - Cremona Tel e Fax 0372.43.45.37 - pedrazzimaurizio@libero.it

Poltrone alzapersone Relax

PREVENTIVI GRATUITI

Via Persico, 101 - Cremona Tel.0372.43.67.78 - www.falegnameriamorelli.com

CENTRI DI ESTETICA

SERVIZI AMBIENTALI

FABBRO

TAPPEZZERIA - TENDAGGI

Fino al 30 Maggio acquistando due prodotti viso o corpo Riceverai in OMAGGIO il Kit Solarium personalizzato
Via Crocile, 8/A (zona Boschetto) CR Tel 0372 459740

Loc. Vicomoscano, SS 420 Sabbioneta Casalmaggiore (CR) Tel. 0375.200183 Fax 0375.205673

Via Milano, 34 Cavatigozzi - Cremona Tel. 0372.37.429 Magazzino: 0372.49.13.73

PIZZA AL TAGLIO

TAPPARELLE - VENEZIANE

INFORMATICA

ELETTRODOMESTICI

Tutti i giorni pizze integrali al kamut e senza lievito


Orari: 11.30 - 13.30 / 17.30 - 22.00

Cremona - via Milano, 1/D Tel. 0372 34766 LAVANDERIE

Tapparelle Veneziane Zanzariere Porte a sofetto Motorizzazioni Accessori per avvolgibili Via E.Fermi, 15 Grumello Cremonese Tel.e fax 0372.729487 - mondorollsrl@pec.it

AUTOFFICINE

PAVIMENTI

LAVAGGIO ACCURATO di: abbigliamento abiti da sposa piumoni giacconi in pelle e pellicce Solo stiro
orario continuato 8.30/16.00

Via Dei Mille, 1/A Cremona tel. 0372 30314

RIPARAZIONI MECCANICHE TAGLIANDI DI MANUTENZIONE

Per pubblicare la tua inserzione in questa pagina telefona al

TEL. e Fax 0372.43.50.53 - Cell 327.78.69.722

Via Gaspare Pedone, 8/10 - CREMONA

0372.45.39.67
FABBRO

TENDAGGI

MACELLERIA

AUTOFFICINA

TRASLOCHI

SERRAMENTI - TENDAGGI

TRATTORIA

PULIZIA

RISTRUTTURAZIONI